Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Cosa succede dopo il voto?
Inviato da Redazione il 20/2/2013 3:10:00 (7954 letture)

Vorrei lanciare un ultimo argomento, prima di concludere la serie di discussioni sulle prossime elezioni.

Che cosa succederà dopo il voto? Quali sono le percentuali realistiche che dovrebbero riportare i vari partiti, secondo voi, e quali sono quindi le varie possibilità di alleanza che si presenteranno la prossima settimana?

Se il M5S dovesse raggiungere la maggioranza relativa, il capo dello Stato è tenuto a consultare loro per primi?

Se non la raggiungesse, è immaginabile vedere il M5S allearsi con altri partiti, per costituire una maggioranza? Se sì, a che condizioni? Se no, a quale costo?

Ho posto l'argomento in forma di domanda, e non di articolo, perchè non ho una buona conoscenza degli attuali schieramenti, degli impegni presi o dichiarati, delle alleanze palesi o nascoste, ecc.

Grazie.

M.M.

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
a_mensa
Inviato: 20/2/2013 3:42  Aggiornato: 20/2/2013 3:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Cosa succede dopo il voto?
caro Massimo
da NON votante questa domanda mi lascia molto indifferente, anche perchè, come si è visto di recente, della volontà popolare, infine, lor signori se ne sbattono abbastanza.
Per i nostri parlamentari, la crisi, la situazione economica, il posizionamento europeo e mondiale, non interessava affatto ..... il governo Monti è servito a far raggiungere loro il diritto ad una pensione. Questa purtroppo è la realtà.
Mi fanno ridere, anzi un pò pena, coloro che si affannano a spingermi a votare per Ambrosoli, persona senz'altro perbene, ma anche chiave di volta del senato reso ingovernabile da una legge elettorale talmente assurda da non poter nemmeno più essere emendata.
A costoro ricordo cosa si diceva di Formigoni 18 anni fa ...... si usciva da tangentopoli, e questo era il campione dell'etica, il "celeste" con il suo voto di castità, povertà, ecc.... qualcuno ricorda cosa si sosteneva di LUI ? bene, osservatelo oggi. Questo è il "sistema". Ve la ricordate la lega ? dura e pura, i ladroni erano solo tutti a Roma, ecc.... ecc .... Poi lo son diventati anche loro con i loro famili, e ladroni vari ..... Questo è il "sistema" e qualcuno vorrebbe ancora venirmi a dire che basta cambiare le persone ? Oggi irrompe Grillo, ne riparliamo tra qualche anno .....
Quando sostengo che prima di tutto bisogna cambiare la testa degli italiani, far loro toccare con mano che non basta una croce ogni 5 anni, che gli eletti vanno controllati ed eventualmente defenestrati ma SUBITO e non dopo 5 anni perchè dopo 3 mesi nessuno ricorda più nulla, allora, forse, cominceremo a pensare sul serio a come rimettere a galla questo nostro povero paese.
amen.

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
Thibault
Inviato: 20/2/2013 4:04  Aggiornato: 20/2/2013 4:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Una cosa non mi è chiarissima, il premio di maggioranza dovrebbe andare al partito che ha la maggioranza relativa e gli darebbe la maggioranza assoluta? O l'ho capita male io?

E' una tranquilla notte di regime
InFlames
Inviato: 20/2/2013 4:07  Aggiornato: 20/2/2013 4:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Cosa succede dopo il voto?
la domanda che più preme forse è: se finiranno i soliti al governo che faremo? a veder le piazze piene ai comizi dell'M5* e col dubbio delle truffe come reagiremo?
O più semplicemente, la faremo finita sta pagliacciata oppure no?

Io penso che il 5* potrebbe farcela, magari arrivano al 40% o più visto come procedono ma ho paura che gli segheranno le gambe. A contar le schede e a ristamparle e colorarle non ci vuole una vita

Tutto sarà rivelato
Jurij
Inviato: 20/2/2013 6:48  Aggiornato: 20/2/2013 6:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Se non la raggiungesse, è immaginabile vedere il M5S allearsi con altri partiti, per costituire una maggioranza? Se sì, a che condizioni? Se no, a quale costo?

No non si alleerà, sarebbe la fine.

All’inizio sarà una debolezza perché impedirà loro di dirigere il governo del paese.

Con il tempo però, fra “scoperchiature” varie e l’effetto psicologico fra la gente di voler vedere sempre un record abbattuto in ogni cosa, prenderanno sempre più voti fino alla barriera della maggioranza vera.

Superarla comunque non sarà facile.

p.s. Il concetto di Grillo di uno ugale a uno non è capito da molti, ivi compresi alcuni stessi votanti.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
ivan
Inviato: 20/2/2013 6:49  Aggiornato: 20/2/2013 6:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Che sucederà dopo il voto ?

Semplice: la realtà delle cose presenterà il conto.

Il debito è quello che è e nessuno sa in pratica come uscirne e già ci sono difficoltà serie a mantere quel poco di esitente in termini di pensioni, sanità e quant'altro e di lavoro non ve ne è in giro e senza lavoro non si crea ricchezza.

Ossia ci sono le condizioni ottimali per rivedere dei discutibili remake del passato .

Quel che succederà lo diceba Carlo Bertani in suo articolo: http://carlobertani.blogspot.it/2012/12/se-siete.html

krom2012
Inviato: 20/2/2013 7:13  Aggiornato: 20/2/2013 7:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/3/2010
Da: ll'oltretomba
Inviati: 576
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Si possono fare tante ipotesi! Considerando che le elezioni saranno sicuramente in parte truccate a favore di PD o PDL!
Se vince il PD si allea con Monti e sarà come avere un governo tecnico identico all'ultimo!
Se vince PDL al massimo ci leva l'IMU e poi non cambia nulla, solo attacchi mediatici, sfiducia e probabile caduta del governo, con conseguente ritorno di Monti e tecnico!
Se vince il M5S potrà dimostrare quanto vale e vedremo se farà la differenza, se così fosse, i partiti si coalizzeranno per far cadere il governo e cercare quindi di riprenderselo! Se invece scenderà a compromessi con i partiti diventerà invisibile, poco credibile e allineato con la massoneria regnante! Non lo vedo favorito in ogni caso, inesperto, salvo sorprese!

I nuovi piccoli partiti potrebbero sfondare e votare la sfiducia a qualsiasi governo che si forma, di conseguenza ritorna a capo Monti con un tecnico o si torna al voto nel giro di 3-5 mesi! KO tecnico alla prima ripresa!

Se la giocano PD (60%) e PDL (40%) di probabilità di vittoria.
Il partito o movimento che vince sicuramente è quello dell'astensionismo che forse arriverà al 40% se non di più!

Comunque vada finchè ci sarà un governo il popolo sarà sempre sconfitto, vedremo se cambierà questa storia!

...il cielo è sempre più bianco...
VIPER
Inviato: 20/2/2013 7:43  Aggiornato: 20/2/2013 7:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Il movimento 5 stelle si propone come movimento antipartitico, è previsto che rifiuti le alleanze perchè lo scopo dichiarato è di mandarli a casa tutti.

Ciò che dovrebbero fare come prima cosa se entrano in parlamento, oltre a rifiutare il rimborso da 100 milioni di euro, è di portare le telecamere e tenere informati costantemente i cittadini su quello che succede.

Questo almeno è ciò che stanno affermando da un pezzo.

invisibile
Inviato: 20/2/2013 7:47  Aggiornato: 20/2/2013 7:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Quali sono le percentuali realistiche che dovrebbero riportare i vari partiti, secondo voi, e quali sono quindi le varie possibilità di alleanza che si presenteranno la prossima settimana?

Le percentuali realistiche é difficile dirlo. C'è la solita confusione all'italiana. Creata apposta? Direi di si. Alle regionali in Sicilia, se ricordo bene, da uno stimato 8% dei sondaggi il M5S é arrivato al 18% diventando il primo partito.
Se ci sarà una situazione simile in parlamento (m5s prima forza politica ma senza la maggioranza assoluta), e se come promesso il m5s non farà alleanze con nessuno, si farà un altro bel governo di incucio nazionale.
A quel punto se il m5s farà quello che ha promesso renderà visibili i vari interessi, inciuci e porcate varie che si fanno in quel luogo malsano. Ma questa volta non ci sarà solo la rete. Le TV saranno obbligate a far parlare i grillini e all'ora di cena prevedo molto cibo di traverso a chi si ostina a dormire. Di conseguenza alle prossime elezioni si avrà un governo con maggioranza assoluta del m5s.

Citazione:

Se non la raggiungesse, è immaginabile vedere il M5S allearsi con altri partiti, per costituire una maggioranza?

Da quello che ho visto no. La filosofia é che le ideologie sono morte. Si votano le idee se si ritengono buone. Non importa chi le propone.
La scelta di non allearsi sarà chiaramente la prima promessa che dovranno mantenere se vogliono dimostrare la loro buona fede. In Sicilia, finora, lo hanno fatto.
Credo che il fatto di dichiararsi contro il sistema attuale, e per cui di non volersi alleare con nessuno, abbia portato molti voti. L'aria che si respira é quella di un paese che é stufo delle bugie. Se iniziano a fare come i soliti noti non credo che dureranno molto.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
LoneWolf58
Inviato: 20/2/2013 8:22  Aggiornato: 20/2/2013 8:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Scenario più probabile... nessuno avrà i numeri per governare quindi inciucio centrosinistra (con appoggio di comodo PDL) ed m5s all'opposizione.
Credo che le regionali in Sicilia potrebbero essere un buon esempio della situazione post-voto.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
VIMS
Inviato: 20/2/2013 8:27  Aggiornato: 20/2/2013 8:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2011
Da: Ai piedi del monte
Inviati: 334
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Ciao Massimo

Difficile a dirsi. Questa la mia ipotesi:

- Astensionismo: percentuale rilevante (30-40%)
- M5S: purtroppo non ancora capito appieno da tanti votanti e quindi non riuscirà a prendere la maggioranza relativa;
- PDL, PD, Monti: si spartiranno, più o meno equamente, la fetta di elettorato che rimane;
- partiti minori: non pervenuto.

Detto ciò potrebbe esserci il serio rischio che di queste elezioni non venga fuori un gran che. Ad esclusione del M5S ci si potrà aspettare qualsiasi tipo di alleanza, sopratutto se il M5S prenderà una buona fetta di voti, facendo temere per il peggio chi vuole mantenere lo status quo.

IMHO

VIMS

La Virtù sta nel mezzo
alinos
Inviato: 20/2/2013 8:32  Aggiornato: 20/2/2013 8:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Siete fissati con questa cosa della Massoneria. Vedete i Massoni ovunque. Negli omicidi rituali, nel movimento di Beppe Grillo, nei vecchi partiti.
E ogni volta che cerco di approfondire trovo un link, che mi rimanda ad un altro link, e poi un altro e poi un altro ecc ecc..Tutti pieni di parole, parole, parole, ma nessuno fà mai nulla.
Ma se fosse così chiaro e palese, perchè nessuno denuncia, nessuno indaga, nessuno scende in piazza?
Possibile che siano tutti, ma proprio tutti massoni?
A me pare improbabile. Poi può essere, per carità.
Ma mentre su alcune cose mi sono convinto (vedi 9/11, vedi scie chimiche ecc ecc) questa cosa dei Massoni non mi prende.
Sarà perchè alcuni "illuminati" che ci dispensano le loro perle di saggezza continuano a parlare in modo criptico, come se fossero depositari di chissà quale segreto, noto solo a loro e pochi eletti.
E che palle!
Io a sto giro voto Grillo, cerco di darmi da fare a convincere più persone possibile, mi sono attivato nel movimento, vado a fare il controllo delle schede ai seggi ecc ecc. Voi (o alcuni di voi) continuate pure a parlare dei massoni và...

clausneghe
Inviato: 20/2/2013 8:33  Aggiornato: 20/2/2013 8:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Che cosa succederà dopo il voto? Chiede Massimo.
Del futuro non vi è certezza,quello che posso dire è che il moVimento si pone come obbiettivo il raggiungimento di un centinaio di eletti in Camera e Senato. Fatto questo,apriranno alla vista della gente,tramite la Rete e i suoi annessi tecnologici come le videocamere, le stanze dei bottoni in modo da rivelare e denunciare tutti i giochetti sporchi fatti sulla nostra pelle dalla attuale classe politica. Sotto il riflettore della Rete sarà mollto difficile se non impossibile continuare con gli illeciti.

Freddie975
Inviato: 20/2/2013 8:48  Aggiornato: 20/2/2013 8:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/6/2005
Da:
Inviati: 33
 Re: Cosa succede dopo il voto?
sarà la solita lotta per il potere ed un posto stabile nella stanza dei bottoni per alcuni, mentre per altri basterà solo una poltrona per starsene al calduccio per qualche anno.

solo la morte potrà liberarci da queti tmori ambulanti e vecchi.

blitiri
Inviato: 20/2/2013 9:10  Aggiornato: 20/2/2013 9:10
So tutto
Iscritto: 21/1/2013
Da:
Inviati: 15
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Ciao, leggo da Wikipedia:

Per la Camera:

Citazione:
Premio di maggioranza: viene garantito un minimo di 340 seggi alla Camera dei deputati alla coalizione che ottiene la maggioranza relativa dei voti. Da notare che 12 seggi, assegnati alla "circoscrizione Estero", sono contemplati a parte, come anche il seggio della Valle d'Aosta.


Per il Senato:

Citazione:
Per quanto concerne il Senato, il premio di maggioranza è invece garantito su base regionale,[7] in modo da assicurare alla coalizione vincente in una determinata regione almeno il 55% dei seggi ad essa assegnati.

Sertes
Inviato: 20/2/2013 9:23  Aggiornato: 20/2/2013 9:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Nessun partito raggiungerà il quorum per il premio di maggioranza, che è stato portato al 42,5% qualche mese fa proprio per scongiurare che lo possa prendere il partito più rappresentativo (M5S).

Quindi il governo sarà PD-Monti-SEL con appoggio esterno "controvoglia, ma per senso di responsabilità" del PDL alla creazione del governo e su materie selezionate.
Primo ministro Bersani (cioè Massimo d'Alema), Monti ministro dell'Economia.
Per far vedere quanto sono moderni metteranno una donna come presidente di camera o senato (proporranno Vendola, ma lui furbescamente rifiuterà questa carica che lo allontanerebbe dalla politica più attiva).

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
cheddyved
Inviato: 20/2/2013 9:28  Aggiornato: 20/2/2013 9:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2007
Da:
Inviati: 109
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Previsioni ( quasi astrologiche):

PD 27%
M5S 23%
PDL 16%
Coal.Monti 8%

Governo PD con appoggio coalizione Monti, nessuno spread che sale perchè il ricatto è andato a buon fine, gli strozzini mondiali sono sbavanti di piacere e all'italiota il sempre più grosso cetriolo globalizzato...d'altronde così i risparmi sono tutelati no?!?

Maxwell38
Inviato: 20/2/2013 9:31  Aggiornato: 20/2/2013 9:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/8/2012
Da:
Inviati: 70
 Re: Cosa succede dopo il voto?
A livello teorico la situazione dovrebbe essere questa secondo i sondaggi :
alla Camera Bersani avrà almeno un voto in più di tutti gli altri schieramenti.
Al Senato, dove c'è un maggioritario su base regionale dovrebbe avere fra i 130 e 150 senatori.... dovrebbe quindi allearsi con Monti per concludere la distruzione dell'Italia.
5 anni senza rotture di coglioni da parte dei sindacati, ulteriori tagli a sicurezza, pensioni e diritti civili.....ulteriore indebitamento dello stato a favore delle banche.
Situazione di merda.
C'è però un fatto che pochi sondaggisti tengono conto : cioè che TANTI SI VERGOGNANO DI DIRE CHE VOTERANNO BERLUSCONI O GRILLO.
Personalmente, abitando in Lombardia e il mio voto al Senato può essere importante sto valutando l'ipotesi di votare lì il Berlusca, e alla camera Grillo....
sperando che il Senato sia "bloccato" e che Grillo possa fare un culo così a tutti.

cheddyved
Inviato: 20/2/2013 9:33  Aggiornato: 20/2/2013 9:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2007
Da:
Inviati: 109
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Giusto Sertes, dimenticavo di sottolineare il "senso di responsabilità" del PDL...

DrManhatta
Inviato: 20/2/2013 9:39  Aggiornato: 20/2/2013 9:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2010
Da:
Inviati: 31
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Diamo per assioma che i sondaggi dicano la verità:

salvo grosse sorprese il m5s sarà prima forza politica in italia e non stringerà alleanze con nessuno;

Una possibile situazione post elezioni, in fondo, ce la stanno suggerendo già da ora i vari leader coi loro (piuttosto patetici) appelli a coalizzarsi "per il (loro) bene comune", rispolverando le vecchie larghe intese.

Le premesse, insomma, di un mega inciucio trasversale che va da Vendola a fino al pdl se non anche più in là, il tutto in nome della governabilità (=mantenimento del loro status quo di parlamentari a vita condito da un po' di sano e malcelato appoggio alle solite lobbies) ci sono tutte.

Diranno di dover mandare a fanculo tutte le (fino a ieri intoccabili) ideologie di partito, in nome della ben più importante lotta ai populismi e le demagogie o le derive dittatoriali eccetera eccetera...

Fin qui, credo che ci sia poco da obiettare;

Saluto amensa, che leggo sempre con piacere, e parto dal suo ragionamento:

Citazione:
Questo è il "sistema" e qualcuno vorrebbe ancora venirmi a dire che basta cambiare le persone ? Oggi irrompe Grillo, ne riparliamo tra qualche anno ..... Quando sostengo che prima di tutto bisogna cambiare la testa degli italiani, far loro toccare con mano che non basta una croce ogni 5 anni, che gli eletti vanno controllati ed eventualmente defenestrati ma SUBITO e non dopo 5 anni perchè dopo 3 mesi nessuno ricorda più nulla, allora, forse, cominceremo a pensare sul serio a come rimettere a galla questo nostro povero paese.


A mio modesto parere, è una questione chiave all'interno di questo discorso, ma è qui che Beppe Grillo ci da UNA VERA LEZIONE DI SENSO CIVICO, ed è questo ciò che andrebbe veramente assimilato a livello più profondo:

Non possiamo delegare e basta, lavarci le mani con una croce su un simbolo e aspettare 5 anni nel più totale menefreghismo, sapendo che poi potremo sempre lamentarci non ci porterà più da nessuna parte (ben sapendo comunque che ci ha portati qui); perciò votare un movimento (votare il moVimento nello specifico) significa assumersi delle responsabilità ed essere pronti ad aiutare dando il proprio contributo di idee, consigli, critiche, informazioni eccetera, non abbandonando a se stessi i nostri rappresentanti, perché non possono e non devono pensare al posto nostro.

E' l'inivito alla partecipazione e alla condivisione, così come l'applicazione dei concetti della "rete" in senso molto più ampio che può fare la differenza, alla lunga molto più che "mandarli tutti a casa" perché se noi non staremo lì "col fiato sul collo" avremo soltanto creato un'altra casta di cialtroni.

blitiri
Inviato: 20/2/2013 9:46  Aggiornato: 20/2/2013 9:47
So tutto
Iscritto: 21/1/2013
Da:
Inviati: 15
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Direi che leggendo tra le righe di questo articolo de Il fatto quotidiano, i loro sondaggi (che tengono ben chiusi nel cassetto) indichino che M5S possa fare un bel botto anche se non prenderà la maggioranza e che in generale nessuno avrà la maggioranza né alla Camera né al Senato.
E a tutto questo si aggiunge l'elezione del Capo dello Stato che avverrà verso metà aprile: se si andasse a nuove elezioni si rischia un extra time di Napolitano....

Mekonaiter
Inviato: 20/2/2013 10:10  Aggiornato: 20/2/2013 10:10
So tutto
Iscritto: 27/10/2012
Da:
Inviati: 20
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Cosa succede non lo so. Guardando alla storia non succederà niente di meglio di quello che c'è adesso.
Il fondo non è ancor stato toccato.

Vorrei solo dire che votare, in questo periodo storico, vorrebbe dire solo fare il gioco dell' attuale blocco di potere.

Da Storace a Vendola non esiste nulla e nessuno che possa migliorare la florida situazione attuale.

L'unica posizione condivisibile è quella dei 5Stelle, anche se non rinfacciano ormai più niente ai cosiddetti poteri forti. (lobbies ebraiche, finanza massonica mondialista)

La democrazia come la conosciamo è destinata alla dissoluzione.
La loro richiesta di voto è, paradossalmente, la richiesta del nulla osta per distruggerla.

Meglio non votare, e far capire a questa feccia che la democrazia può essere difesa anche con altri metodi.

penta
Inviato: 20/2/2013 10:12  Aggiornato: 20/2/2013 10:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/12/2009
Da:
Inviati: 49
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Ovvio che il capo dello Stato è tenuto a consultare loro per primi, anzi, visto che avrebbero la maggioranza, almeno alla camera, sarebbe obbligato a dare a loro l'incarico di formare il governo.

Non si alleeranno, sia perché non lo vogliono, sia perché non sono voluti. Il vincitore alla camera sarà comunque obbligato (non dai votanti) ad allearsi con Monti, anche se inutile.

etrnlchild
Inviato: 20/2/2013 10:17  Aggiornato: 20/2/2013 10:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Se questo anno e' stra-ordinario lo scenario dovrebbe essere popolo contro potere costituito, sic et simpliciter. Le alleanze saranno di conseguenza.

Mi sbilancio con il seguente "racconto di fantasia":
Io credo che il "potere" abbia subodorato questa situazione. Da qui il motivo della elezioni veloci a Febbraio (mai accaduto prima nella storia) per lasciare Napolitano (il consacratore del soft-golpe di Monti) a controllare la situazione e ricostituire un "governo di responsabilta' nazionale" visto che, con buona probabilita', nessuno avra' i numeri per ottenere il premio di maggioranza.

La frammentazione che c'e' stata nel centro-destra e' stata funzionale a questo progetto. Lo hanno fatto per prendere piu' voti possibile, per poi ricompattarsi quando il capo dello stato richiamera' al "senso di responsabilita' nazionale".
Mercati in fibrillazione, spread in salita fino a che non sara' ricostituito il "mega inciucione".

Situazione: M5S all' opposizione contro tutti.
Possibile defezione/compravendita di qualche rappresentante M5S.

In questo scenario verra' nominato il nuovo presidente della repubblica...(il cui mandato attuale scade il 15 Maggio), sara' un personaggio di ferro.

Una situazione esplosiva in ogni caso, che scoprira' definitivamente le carte, ulteriore colpo di grazia alle ideologie, ritorno possibile alla repressione, terrorismo infiltrato e tutto il repertorio, per riportare il gregge nell'ovile.

Esisti imprevedibili.


EDIT: in questa situazione non so quanto possa durare il governo...

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Pyter
Inviato: 20/2/2013 10:23  Aggiornato: 20/2/2013 10:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Non so dal punto di vista politico, ma da quello umano l'unica cosa certa è la fine di due amicizie.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
invisibile
Inviato: 20/2/2013 10:31  Aggiornato: 20/2/2013 10:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cosa succede dopo il voto?
etrnlchild

Citazione:
In questo scenario verra' nominato il nuovo presidente della repubblica...(il cui mandato attuale scade il 15 Maggio), sara' un personaggio di ferro.

Secondo me gli conviene un altro pupazzo. Anzi più é debole meglio é.
Siccome ormai comunque non contano niente i veri poteri vogliono personaggi sempre più deboli.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Pispax
Inviato: 20/2/2013 10:37  Aggiornato: 20/2/2013 10:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Redazione


Citazione:
Che cosa succederà dopo il voto? Quali sono le percentuali realistiche che dovrebbero riportare i vari partiti, secondo voi, e quali sono quindi le varie possibilità di alleanza che si presenteranno la prossima settimana?

Gli ultimi sondaggi pubblicati davano Grillo fra il 13 e il 18%, a seconda degli istituti.




Citazione:
Se il M5S dovesse raggiungere la maggioranza relativa, il capo dello Stato è tenuto a consultare loro per primi?

No.
Se ha la maggioranza ASSOLUTA allora si. Se ha quella relativa no.
Vusto che il M5S si dichiara "partito incoercibile", cioè appartiene alla schiera dei partiti antisistema, non sono prevedibili alleanze.
Se gli altri partiti sono in grado di formare una coalizione di governo con una maggioranza l'incarico verrà dato a loro.
Altrimenti si torna a votare.

Vedi sotto.




Citazione:
Se non la raggiungesse, è immaginabile vedere il M5S allearsi con altri partiti, per costituire una maggioranza? Se sì, a che condizioni? Se no, a quale costo?

Sarà divertente vedere quello che succede.

I due corni del dilemma sono questi:

- Grillo non si allea.
Questo significa che i suoi voti sono voti persi. Non porterà a casa neppure una delle cose del programma per cui la gente l'ha votato

- Grillo si allea
Utilizza i suoi voti. Porterà a casa parecchie cose del suo programma e in cambio perderà voti, perché "ha tradito".

LoneWolf58
Inviato: 20/2/2013 10:47  Aggiornato: 20/2/2013 10:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 20/2/2013 10:37:42
...
- Grillo non si allea.
Questo significa che i suoi voti sono voti persi. Non porterà a casa neppure una delle cose del programma per cui la gente l'ha votato
...
Magari la gente non vota M5S "solo" per il programma...

"Alleanze in parlamento? ma dai...". Così Beppe Grillo, a Sky Tg24, in un'intervista trasmessa sul suo sito. "Noi piuttosto il Parlamento lo apriamo con le web, le telecamere, lo streaming, mostreremo in diretta tutto quello che succede", ha aggiunto il leader del Movimento Cinque Stelle.

E non mi venire a dire che i Radicali lo hanno già fatto con "Radio Radicale" perché è tutt'altra cosa.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
etrnlchild
Inviato: 20/2/2013 10:50  Aggiornato: 20/2/2013 10:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Alleanze a parte quello che contera' saranno i provvedimenti, da chi e come saranno votati.
Se M5S porta trasparenza e informazione non filtrata non puo' che far bene.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Pispax
Inviato: 20/2/2013 10:52  Aggiornato: 20/2/2013 10:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Sertes


Citazione:
Nessun partito raggiungerà il quorum per il premio di maggioranza, che è stato portato al 42,5% qualche mese fa proprio per scongiurare che lo possa prendere il partito più rappresentativo (M5S).


Egocentrico.
In realtà Grillo non se l'è inculato nessuno.
Se hai seguito la discussione dell'epoca il premio di maggioranza è stato alzato per impedire AL PD di governare da solo, o di governare tout court.
PDL e Casini, con i numeri delle scorse elezioni, avevano una comoda maggioranza su questa roba.
La proposta iniziale era addirittura più alta, mi pare al 45%

Pispax
Inviato: 20/2/2013 10:59  Aggiornato: 20/2/2013 10:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
LoneWolf58

Citazione:
Magari la gente non vota M5S "solo" per il programma...

I corni del dilemma rimangono quelli.
Fino al raggiungimento di una maggioranza assoluta, eventualità piuttosto remota, questo significa solo che più gente vota Grillo per cose diverse dal programma, meno probabilità ha il programma di essere realizzato.





Citazione:
"Alleanze in parlamento? ma dai...". Così Beppe Grillo, a Sky Tg24, in un'intervista trasmessa sul suo sito. "Noi piuttosto il Parlamento lo apriamo con le web, le telecamere, lo streaming, mostreremo in diretta tutto quello che succede", ha aggiunto il leader del Movimento Cinque Stelle.

E non mi venire a dire che i Radicali lo hanno già fatto con "Radio Radicale" perché è tutt'altra cosa.

Dovresti spiegare che cosa c'è di diverso.
Perché l'unica cosa che puoi mostrare sono i lavori delle Camere.

N.B. avere la web che ti controlla non significa che non ci saranno accordi riservati. Anche perché è proprio la politica in genere che riesce a non fare troppi denni proprio per via dei contatti informali.
Significa solo che si sposteranno di sede.
Magari al bar all'angolo, o la sera a cena.

DaemonZC
Inviato: 20/2/2013 11:22  Aggiornato: 20/2/2013 14:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Beppe grillo è sempre stato più vicino a sinistra che a destra, fin dai primordi (non a caso Grillo inizia la sua avventura sotto il governo Berlusconi). Vi ricordate quando Travaglio aleggiava settimanalmente sul blog di Grillo a pontificare sullo psiconano? mentre i problemi erano ben altri,. come si è potuto constatare successivamente....ecco, era una rottura di scatole abnorme. Tuttavia la simpatia Travaglio-Santoro-Grillo sembra si sia definitivamente spezzata, anche perchè a leggere i commenti in rete Santoro (al contrario di qualche anno fa) è vessato da tutti per la sua finta contrapposizione al "sistema". Ora il M5S e Serviziopubblico sono in rapporti poco simpatici, lo si vede dai vari ballometri (notate i commenti e i voti) https://www.youtube.com/watch?v=2PGLccKEHD4

Travaglio votava Italia dei Valori, non a caso anche Grillo mostrava ( e anche recentemente lo ha fatto proponendo il magistrato come presidente della repubblica) simpatia verso Di Pietro, che oggi non si vede da nessuna parte, ma è nel partito di Ingroia (rivoluzione civile) contro cui però Grillo ha lanciato vari attacchi dai suoi palchi, dicendo che un magistrato non dovrebbe candidarsi. Se lo facesse dovrebbe far <<decantare>> le sue conoscenze per 3 anni almeno.

M5S e Rivoluzione Civile insieme....la vedo dura oltre che un tradimento dell'elettorato, [EDIT: poichè tra le file del M5S ci sono anche anche] ex PDL che magari non avranno molta simpatia verso i magistrati politicizzati e corrotti che prima fanno le cause contro un uomo facente parte dello schieramento opposto, poi dicono di non essere politicizzati, poi si candidano proprio chiedendo l'alleanza del PD per prima, poi stringono la mano a Berlusconi, vanno sulle sue televisioni a far propaganda elettorale e poi pretendono pure che uno li voti....

Non ci sono presentabili in parlamento, forse un minimo Fare per fermare il declino, ma sui vari social e forum si vedono manifesti del M5S CONTRO TUTTI!!!!

Questa è la realtà delle cose, ma in pratica cosa succederà?:

A mio parere potrebbe succedere questo:

PD: 28% (non scenderà ancora poichè quella è la soglia dell'elettorato fidelizzato, possa succedere qualsiasi cosa quelle persone non cambieranno MAI idea)

PDL: 20% (formato da una piccola percentuale di fidelizzati e gran parte che credono ancora nelle parole di Berlusconi)

Monti-Casini-Fini: 15% (gli eleganti, rimarranno stabili e non cambieranno mai idea perchè Monti è chic, a prescindere che sia un traditore della patria)

M5S: 30% (i sondaggi italiani dicono che sia al 18%, un sondaggio estero parla del 42%, io guardando un pò in giro vedo che in rete il movimento ha il 99% dei consensi di chi commenta video e post, più della metà dei miei conoscenti vota M5S e a loro volta più della metà dei loro conoscenti fa lo stesso. Da quello che vedo quindi sarei propenso anche a salire sopra il 30 ma mi mantengo cauto)

Altri: 7%

Astensionismo totale: 31% (ci sono molte novità in questa tornata elettorale e il numero di astensionisti potrebbe anche essere inferiore)

Se andasse così il movimento 5 stelle avrebbe il premio di maggioranza alla camera, l'unico problema sarebbe il senato.

Considerando che fare alleanze postume porterebbe il movimento ad essere letteralmente spolpato vivo dalle televisioni che si farebbero grasse risate della cosa, il M5S non dovrebbe fare alleanze, come conseguenza il governo non durerà 6 mesi.

L'alternativa è un governo Monti-PD, che automaticamente come è avvenuto fino ad ora verrà appoggiato da tutti gli altri, e porterà l'Italia definitivamente al fallimento e allo sfascio come in Grecia, tral'altro sta già avvenendo siamo sulla buonissima strada)

JohnTitor
Inviato: 20/2/2013 11:29  Aggiornato: 20/2/2013 11:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Monti: Bersani può governare bene, ma come premier va testato. E lancia Bonino per il Quirinale (Sole 24ore)

Dopo il voto faranno eleggere al Quirinale la Bonino che è stata rappresentante ONU per i profughi e daranno li 'ius solis' con l'aiuto del M5S a milioni di extracomunitari mentre la nostra economica crolla.

Industria, crisi senza fine. È come se ogni giorno chiudesse un'impresa da 100 milioni (Sole 24ore)

fefochip
Inviato: 20/2/2013 11:55  Aggiornato: 20/2/2013 12:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Cosa succede dopo il voto?
se grillo terrà fede a quello che ha detto non si allea con nessuno.

quindi immagino che la coalizione che può vincere sarà quella di "sinistra" (sottolineo le virgolette).

a causa della legge elettorale e della situazione attuale il governo durerà pochissimo e i disagi per le persone aumenteranno esasperando ulteriormente la situazione attuale.

grillo lo sa , lo sa il PD lo sanno tutti.

secondo me rimarrà in finestra cercando di ottenere qualcosa del programma 5*, aspettando l'inevitabile tramonto prematuro del prossimo governo.

probabilmente il PD cercherà di riformare la legge elettorale per avere l'opportunità di poter finalmente governare alle successive elezioni.(me lo auguro se non altro)

a quel punto ci potrebbe veramente essere la rivoluzione perche se grillo lavorerà bene all"opposizione" mantenendo l'unica cosa che veramente può fare con i suoi candidati "aprirà" come una cozza il parlamento mostrando a destra e a manca inciuci ,intrallazzi e varie ed eventuali.
il web si mobiliterà e i media non potranno piu non parlare di questo .
dinventerà di dominio "pubblico" (nel senso anche del pubblico che non segue il web ma solo i media) e molti cambieranno bandiera.

alle successive elezioni premature rientrerà in campo il movimento 5 stelle il cui elettorato non avendo avuto delusioni ,visto che non ha governato, sarà rimasto compatto mentre al successivo spoglio elettorale molti cambieranno bandiera e andranno con grillo.


a meno che non avvengano sconvolgimenti di altro tipo la strada a mio parere è questa e alle successive elezioni di giocheranno il governo a larghissima maggioranza il PD e il M5S con un berluska ormai o morto (passano gli anni per tutti)o completamente disfatto a livello politico.

se per qualche motivo il M5S governerà da subito ne vedremo delle belle ma data l'attuale situazione potrebbe essere un enorme flop perche CHIUNQUE governerà (intendo per tutto il mandato) in queste condizioni sarà additato come il responsabile di uno dei periodi storici piu bui dell'italia perche non credo proprio che bastino pochi anni e un governo novello(per quanto ben intenzionato) per poterci tirare su

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
oldemi
Inviato: 20/2/2013 12:03  Aggiornato: 20/2/2013 12:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Autore: Sertes

Nessun partito raggiungerà il quorum per il premio di maggioranza, che è stato portato al 42,5% qualche mese fa proprio per scongiurare che lo possa prendere il partito più rappresentativo (M5S).

Scusa se ti coinvolgo nel mio ragionamento ma sto cercando di capirci qualcosa,tu non pensi che M5S possa farcela ad avere una maggioranza?

Il quorum sul premio di maggioranza mi risulta essere stato portato dal 40% al 42,5 con l'ultimo decretino!
Non penso sposti molto da prima ad adesso!
Ipotizzando che il 40% è irraggiungibile anche dal m5s,e da altri partiti\coalizioni,quello che potrebbe accadere piu verosimilmente è l'assegnazione del "premio di consolazione" che prevederebbe un ammontare di seggi dal 6-8% al primo partito in preferenze,uso il condizionale perchè non lo trovo in originale il ddl,e come fonte sto utilizzando questa:

http://letterapolitica.it/argomento/legge-elettorale/

Mie previsioni ipotetiche:

M5S : 28%

PD : 22%+ SEL 4%= 26%

PDL: 14%+ LEGA 5% = 19%

MONTI: 7%+ UDC 3% = 10%

RIVOL.CIVILE :4%
--------------------------------------------------------------------------------------------------
sondaggio dell 08_02_2013 ultimo giorno per la pubblicazione!
http://www.sondaggipoliticoelettorali.it/GestioneSondaggio.aspx

PD 32,2
Sel 3,5
Altri di centrosinistra 1,5
Totale coalizione di
centrosinistra
37,2
Pdl 22
Lega Nord 5,4
La Destra 1
Fratelli d'Italia -
Centrodestra Nazionale
1
Altri di centrodestra 0,3
Totale coalizione di
centrodestra
29,7
Udc 3
Fli 0,6
Scelta Civica con Monti per
l'Italia
9,3
Totale coalizione di centro
con Monti
12,9
Movimento 5 Stelle 14,3
Rivoluzione Civile 4,2
Amnistia giustizia e libertà -
Pannella
0,4
Fare per Fermare il Declino 1
Altro partito 0,3

Indecisi/Astenuti 31,2
--------------------------------------------------------------------------------------------------------
Considerando anche che:

Soglia di sbarramento al Senato: per ottenere seggi al Senato, ogni partito o lista deve ottenere almeno l'8% dei voti mentre le coalizioni devono ottenere almeno il 20%. Le liste collegate ad una coalizione che abbia superato la soglia prescritta, partecipano alla ripartizione dei seggi se superano il 3% dei voti. Questo metodo ricorda quello della legge elettorale usata in Toscana, che prevede simili sbarramenti. La differenza sostanziale con la Camera è data dal fatto che le soglie e il premio di maggioranza non sono calcolati sui voti nazionali, ma su base regionale. Per questo motivo alcune regioni risultano più importanti di altre perché i seggi assegnati dipendono dalla popolazione regionale, tant'è che i giornalisti hanno iniziato a chiamare la Lombardia Ohio d'Italia per la suo peso simile a quello che ha lo stato americano nelle elezioni del presidente degli Stati Uniti.


Il totale di senatori eletti in parlamento è 315, quindi per avere la maggioranza assoluta senza dover contare sui senatori a vita il partito o la coalizione vincente deve avere 158 senatori

b] Soglia di sbarramento alla Camera[/b]: per ottenere seggi alla Camera, ogni partito o lista deve ottenere almeno il 4% dei voti nazionali mentre le coalizioni devono ottenere almeno il 10%. Le liste collegate ad una coalizione che abbia superato la soglia prescritta, partecipano alla ripartizione dei seggi se superano il 2% dei voti, o se rappresentano la maggiore delle forze al di sotto di questa soglia all'interno della stessa (il cosiddetto miglior perdente). Questo vuol dire che se una coalizione che superi lo sbarramento del 10% fosse formata da 3 partiti di cui solo 2 superano il 2%, il terzo entrerebbe sicuramente alla Camera con qualsiasi percentuale;
--------------------------------------------------------------------------------------------------------

Io penso che si proporra al presidente della repubblica la nomina di un presidente del consiglio M5s, che stando alle mie previsioni(da sognatore) sia al 28%,che insieme al 7% del premio di consolazione e all'appoggio di riv.civile con il 4% potrebbe avere una percentuale vicina al 40% dei seggi,anche se tutto dipende come sempre dalle vittorie nelle singole regioni per proporzione sui seggi!
Il che porta il PD o forse a sorpresa il pdl ad appoggiare il movimento,sentendo il nano contro spread e mercati!(o e solo propaganda)

la prima riunione delle nuove Camere fissata per il giorno 15 marzo 2013

f_z
Inviato: 20/2/2013 12:06  Aggiornato: 20/2/2013 12:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: a_mensa Inviato: 20/2/2013 3:42:53


Quoto in toto questo intervento: e' esattamante la mia posizione.

Possibili risultati (numeri in liberta' ): siccome piu' si avvicinano le elezioni piu' il puffo perde il confronto mediatico con il nano, prevedo PD e PDL con percentuali molto simili, se non addirittura un sorpasso del PDL.

Penso anche che il M5S sara' vicino a PD e PDL come numeri, forse poco sopra, forse poco sotto. Numericamente ipotizzo tra il 20 e il 25% max 30% per tutti e 3.

Vedo il sicario di Goldman tra il 5 e il 10%.

Astensionismo tra il 30 e il 40%.

Partitini minori: forse alcuni passeranno lo sbarramento del 4%, ma la vedo dura. Ho l'impressione che molti non ce la faranno.

Male che vada si fa una ammucchiata al governo con tutti quelli di prima con M5S e pochi altri all'opposizione.

Con questa situazione in un annetto la distruzione del paese sara' a livelli tipo Grecia e diventera' conveniente emigrare in Marocco o Tunisia per avere una vita almeno decente.

Bevo finche' ce n'e'!

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
sinmax
Inviato: 20/2/2013 12:07  Aggiornato: 20/2/2013 12:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 45
 Re: Cosa succede dopo il voto?
non vedo statisti in questa tornata elettorale(non ne vedo da tanto tempo) e non posso far altro che supporre che la situazione politica non farà altro che aggravare l'economia del paese e portarlo ancor più vicino al baratro a cui è sottoposta la Grecia.


i grillini, ovvero la novità, sono troppo antipolitici e per nulla consapevoli della loro dannosità nell'aver canalizzato gli odi della gente in un movimento che non saprà reagire alla crisi profonda a cui siamo sottoposti poichè non è un movimento no-global espressamente dichiarato e non mi pare che il suo architetto si schiererà contro banchieri e multinazionali visto che punta sul web commerce ed è socio azionista della telecom ergo ricattabile come gli altri.
se poi non fa funzionare la democrazia interna per come doveva funzionare creerà squilibri e spaccature all'interno stesso del partito (chiamiamolo col suo vero nome) e chi uscirà dal seminato (in verità chi più ha lavorato con la democrazia sbandierata) sarà trombato e for di ball.

è triste ma la vedo così


p.s. è inutile parlare di pd, pdl, Monti, ingroia...etc etc. nulla di nuovo sotto il sole.

f_z
Inviato: 20/2/2013 12:12  Aggiornato: 20/2/2013 12:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: oldemi Inviato: 20/2/2013 12:03:30

Io penso che si proporra al presidente della repubblica la nomina di un presidente del consiglio M5s, che stando alle mie previsioni(da sognatore) sia al 28%,che insieme al 7% del premio di consolazione e all'appoggio di riv.civile con il 4% potrebbe avere una percentuale vicina al 40% dei seggi,anche se tutto dipende come sempre dalle vittorie nelle singole regioni per proporzione sui seggi!
Il che porta il PD o forse a sorpresa il pdl ad appoggiare il movimento,sentendo il nano contro spread e mercati!(o e solo propaganda)


Questa mi sembra una ipotesi molto fantasiosa.
Non credo che ci sara' un premier M5S a meno che non piglino il 51% dei seggi, e se ci fosse sarebbe la loro fine per essersi mischiati a quei criminali.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Sertes
Inviato: 20/2/2013 12:14  Aggiornato: 20/2/2013 12:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Pispax ha scritto:
Egocentrico.


Grazie per la cordialissima osservazione, la giro ad Elio Lannutti, Presidente dalla Adusbef, dato che il parere è il suo:

Questi fanno le cose contro Beppe Grillo, tra l’altro anche questo aumento al 42,5% è in funzione anti Grillo, uno non può fare una legge Anti Grillo! Uno fa la legge nell’interesse della governabilità, del Paese, non anti Grillo.
La paura che io ho colto (poi nei resoconti le cose scomode vengono tolte), ho sentito con le mie orecchie, ero presente. Io non faccio parte della Commissione Affari Costituzionali, però ogni senatore può andare in tutte le commissioni, sono andato a ascoltare, e ci sono senatori che hanno detto una volta: “Noi pensavamo di aumentare dal 4% al 5% la soglia per accedere al Parlamento, quando abbiamo iniziato questa legge per, diciamo, fare uno sbarramento anti Grillo”, questo testualmente. “Attualmente invece poiché l’area di voto di Grillo è intorno al 30% ci dobbiamo attrezzare per evitare quanto più possibile che Grillo possa andare al governo”, perché se dovesse restare questa legge elettorale il MoVimento 5 Stelle diventa il primo partito, con il premio di maggioranza va al governo del Paese! Quindi questa è la situazione.


http://www.beppegrillo.it/2012/11/porci_senza_ali.html

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
LoneWolf58
Inviato: 20/2/2013 12:30  Aggiornato: 20/2/2013 12:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 20/2/2013 10:59:36
...
I corni del dilemma rimangono quelli.
Forse dal tuo punto di vista... non dal mio. Parlando in linea teorica (perché fino alla prova dei fatti non si può far altro) un movimento che non assuma una posizione per "preconcetto (finto ideologico)" può finalmente creare stabilità ed in un parlamento dove si è sempre mercanteggiato con l'assioma "se vuoi il mio voto mi devi dare quacosa in cambio" finalmente si potrà dire "se vuoi il mio voto fai quello che io approvo".
(edit: si può realizzare il proprio programma anche senza essere al governo)
Almeno questa è la "mia" aspettativa.

Citazione:
Dovresti spiegare che cosa c'è di diverso.
Se secondo te radio e tv sono la stessa cosa del web... cosa ti posso spiegare?!

Ciao

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 20/2/2013 12:31  Aggiornato: 20/2/2013 12:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
oldemi

Citazione:
sondaggio dell 08_02_2013 ultimo giorno per la pubblicazione!
...
Movimento 5 Stelle 14,3



Citazione:
Mie previsioni ipotetiche:

M5S : 28%


Ce ne vuole di ottimismo, eh?

invisibile
Inviato: 20/2/2013 12:38  Aggiornato: 20/2/2013 12:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cosa succede dopo il voto?
C'è un fattore che secondo me si sta sottovalutando. L'astensionismo, che alle elezioni siciliane é stato enorme (più del 50% ), potrebbe riversarsi in buona parte nel M5S perché in questi pochi mesi molti hanno visto che gli eletti del M5S stanno mantenendo le promesse (cosa praticamente mai accaduta prima). Se succede una cosa simile rischia davvero di essere il 1° partito, e anche bello forte.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Pispax
Inviato: 20/2/2013 12:41  Aggiornato: 20/2/2013 12:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Sertes

Citazione:
Grazie per la cordialissima osservazione, la giro ad Elio Lannutti, Presidente dalla Adusbef, dato che il parere è il suo:


Oh, puoi girarla a chi vuoi.
Per quanto mi riguarda i tifosi possono anche sostenere che la soglia è stata innalzata per impedire la vittoria degli alieni.

Resta il fatto che quando c'era questa discussione la coalizione del centrosinistra veleggiava attorno al 38%, in crescita, e il M5S era intorno all'OTTO%, in crescita pure lui, ma lontanissimo dalla soglia.
Il PdL invece era ai suoi minimi storici, intorno al 16%, e Casini grassa se raggranellava un 3% dai sondaggi. Poco di più la Lega.
L'unica scelta (disgustosamente) razionale che potevano fare all'epoca, con i numeri delle elezioni precedenti, era di sbarrare la strada a CHIUNQUE potesse governare, e in particolare al CSX.

Il resto sono chiacchiere.

oldemi
Inviato: 20/2/2013 12:51  Aggiornato: 20/2/2013 12:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Pispax

Mie previsioni ipotetiche: M5S : 28%
Ce ne vuole di ottimismo, eh?


HAHAHA!Si hai ragione!

ma tanto per continuare a fare l'egocentrico,
se vai a vedere i sondaggi dei primi 8 giorni di febbraio,vedrai che M5s guadagna l' 1% al giorno! e si vota il 24...

Pispax
Inviato: 20/2/2013 12:55  Aggiornato: 20/2/2013 12:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
LoneWolf58

Citazione:
Forse dal tuo punto di vista... non dal mio. Parlando in linea teorica (perché fino alla prova dei fatti non si può far altro) un movimento che non assuma una posizione per "preconcetto (finto ideologico)" può finalmente creare stabilità ed in un parlamento dove si è sempre mercanteggiato con l'assioma "se vuoi il mio voto mi devi dare quacosa in cambio" finalmente si potrà dire "se vuoi il mio voto fai quello che io approvo".
(edit: si può realizzare il proprio programma anche senza essere al governo)
Almeno questa è la "mia" aspettativa.

Se ci rifletti con la dovuta dose di malizia, questo è lo scenario più truffaldino PER TE.

E' il terzo corno del dilemma.
Quello che non ho voluto citare giusto per non farmi la fama di antigrillino.
Si chiama "appoggio esterno".

Fai l'alleato, ma fingi di non esserlo.





Citazione:
Se secondo te radio e tv sono la stessa cosa del web... cosa ti posso spiegare?!

Non "Radio e tv" generiche.
Stiamo parlando di RADIO RADICALE.

Il tecnico accendeva i microfoni la mattina e li spengeva la sera.
Tutto quanto veniva (e credo venga ancora) trasmesso in diretta e senza censure o interventi, tranne uno speaker che ogni tanto faceva un riassunto della situazione ("all'ordine del giorno ci sono questo e quest'altro; in questo momento stiamo parlando in particolare di questa cosa qui")

La webcam al massimo aggiunge le immagini, ma non credo possa fare più di così per "aprire il Parlamento".

Pispax
Inviato: 20/2/2013 13:03  Aggiornato: 20/2/2013 13:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
oldemi

Citazione:
se vai a vedere i sondaggi dei primi 8 giorni di febbraio,vedrai che M5s guadagna l' 1% al giorno! e si vota il 24...

Potresti per favore mettere un link ai dati?
(possibilmente uno funzionante, non come quello di prima )

Te lo chiedo perché io i sondaggi li seguo abbastanza, e questo dato non mi risulta.
La linea tendenziale vede in crescita solo PdL (molto) e Monti (meno).
PD e M5S sono tendenzialmente in calo.

In realtà la prospettiva reale, se la tendenza viene rispettata, è che il PdL faccia il sorpasso, non Grillo.

Prepariamoci a altri 5 anni di Silviuzzo.

etrnlchild
Inviato: 20/2/2013 13:05  Aggiornato: 20/2/2013 13:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Resta il fatto che quando c'era questa discussione la coalizione del centrosinistra veleggiava attorno al 38%, in crescita, e il M5S era intorno all'OTTO%, in crescita pure lui, ma lontanissimo dalla soglia.


Questo significa che, relativamente ai numeri, o hanno sbagliato all'epoca, o stanno sbagliando ora, o hanno mentito.
Il maiale non si ingrassa in un giorno...

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
fefochip
Inviato: 20/2/2013 13:07  Aggiornato: 20/2/2013 13:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Cosa succede dopo il voto?
forse l'errore di pensiero di tanti è che personalmente non saprebbero da dove comincirare per "governare" un paese e quindi si chiedono come possano fare delle persone normali come loro.

il dubbio è legittimo tuttavia l'alternativa è lasciare governare "chi se ne intende" quelli che:
non ci hanno detto nulla della parmalat e del MPS , che non ci hanno mai chiesto se veramente volevamo questa europa, che si sono permessi di violare la costituzione cosi platealmente mandando militari all'estero per guerre di conquista camuffate da missioni umanitarie, che ha e sta svendendo i tesori dell'italia (elettricità telecomunicazioni strade ecc) ,che ci hanno promesso milioni di posti di lavoro, che ci hanno detto che la crisi era finita,che permettono continue porcherie come lo scudo fiscale e l'evasione legalizzata di grandi aziende quando a noi ci chiedono manovre lacrime e sangue,che vogliono controllare la popolazione come spende i suoi soldi mentre aumentano i loro stipendi pagati da noi, che stanziano fondi per lavori ciclopici inutili solo per intascare mazzette ,che non rispettano le volontà del popolo che vuole acqua pubblica e no nucleare, che finanzia i partiti nonostate gli avessimo detto di no,che continuamente e costantemente privilegia il capitale e rastrella fondi dalle nostre tasche per pareggiare i conti .

ecco mi chiedo :sicuramente io o quelli del M5S non sanno come si governa il popolo italiano ma è cosi fondamentale saperlo ?
il popolo italiano si deve governare da solo ecco la questione .
quindi mandiamo al governo il popolo .tanto facile.

è la testa che ci fotte ,è nel nostro dna che ancora pensiamo che qualche re,statista ,uomo d'affari sa meglio di noi cosa vogliamo.

siamo schiavi dentro

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
invisibile
Inviato: 20/2/2013 13:08  Aggiornato: 20/2/2013 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Ripeto: in Sicilia era dato al 8% e ha avuto l 18%.
Possibile un errore così grande in buona fede?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
etrnlchild
Inviato: 20/2/2013 13:10  Aggiornato: 20/2/2013 13:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
La linea tendenziale vede in crescita solo PdL (molto) e Monti (meno). PD e M5S sono tendenzialmente in calo.

Ce lo metti anche tu un link? Cosi' facciamo un controllo incrociato.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
LoneWolf58
Inviato: 20/2/2013 13:15  Aggiornato: 20/2/2013 13:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 20/2/2013 12:55:50
...
Se ci rifletti con la dovuta dose di malizia, questo è lo scenario più truffaldino PER TE.
Truffaldino è il sistema in atto ora.
Quello che ho prospettato io "dovrebbe" essere la normalità.
Chiamalo appoggio esterno se vuoi ma se tu proponi qualcosa che è nel mio programma elettorale perché dovrei non "appoggiarla" solo per il fatto che la proponi tu? o per il solo gusto di "far cadere il governo"?

Diverso è il fatto se io voto una tua proposta (non nel mio programma) in cambio dell'approvazione della mia proposta.
Questo è truffaldino (es. indulto/amnistia prodiani)

WEB significa anche mettere online documenti e chiarire di cosa si sta parlando... significa anche accettare l'immediata risposta dei navigatori etc... in parole povere "interattività e semplificazione"... hai provato a seguire una seduta via radio?... quanti caffé ti sei bevuto?

Aprire il parlamento significa spiegare "il comma7 della legge 31 febbraio 2014 come modificato dal..." in modo che il cittadino "normale" possa capire di cosa si tratta...


La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 20/2/2013 13:15  Aggiornato: 20/2/2013 13:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
etrnlchild


Citazione:
Questo significa che, relativamente ai numeri, o hanno sbagliato all'epoca, o stanno sbagliando ora, o hanno mentito.
Il maiale non si ingrassa in un giorno...

O forse, più semplicemente, sbagli tu a essere convinto che il M5S sia già oltre al 90%.

Stando ai sondaggi (n.b.: di TUTTI gli istituti) Grillo sarebbe cresciuto del 7% circa in quattro mesi.
Non è "un giorno", e anche di grasso ce n'è poco.
Il PDL è cresciuto molto di più (10%) in metà del tempo. E sta crescendo ancora.
Mi aspetto un'altra "dichiarazione sciocc" fra giovedì e venerdì.

oldemi
Inviato: 20/2/2013 13:19  Aggiornato: 20/2/2013 13:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Pispax

Potresti per favore mettere un link ai dati? (possibilmente uno funzionante, non come quello di prima )

http://www.sondaggipoliticoelettorali.it/GestioneSondaggio.aspx

SCARICA SONDAGGIO,è IL SONDAGGIO 555,ma non si riesce ad allegare qui?

fefochip
Inviato: 20/2/2013 13:22  Aggiornato: 20/2/2013 13:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Diverso è il fatto se io voto una tua proposta (non nel mio programma) in cambio dell'approvazione della mia proposta. Questo è truffaldino


in realtà non è cosi "truffaldino" :è portare a casa un risultato al prezzo di un altra cosa.
è proprio fare politica questo.
io do una cosa a te e tu ne dai una a me non c'è truffa in questo meccanismo.

truffa c'è quando in cambio del mio voto per la tua proposta ottengo interessi personali e non quelli collettivi di programma.

ci sono delle cose per cui votare sempre si , alcune sempre no e altre se ne può parlare.
io la vedo così

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 20/2/2013 13:22  Aggiornato: 20/2/2013 13:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
In realtà la prospettiva reale, se la tendenza viene rispettata, è che il PdL faccia il sorpasso, non Grillo.


reale rispetto a cosa ? a quello che dicono i "sondaggi"?

ma per favore

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pispax
Inviato: 20/2/2013 13:24  Aggiornato: 20/2/2013 13:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
LoneWolf58


Citazione:
Truffaldino è il sistema in atto ora.
Quello che ho prospettato io "dovrebbe" essere la normalità.
Chiamalo appoggio esterno se vuoi ma se tu proponi qualcosa che è nel mio programma elettorale perché dovrei non "appoggiarla" solo per il fatto che la proponi tu? o per il solo gusto di "far cadere il governo"?

Diverso è il fatto se io voto una tua proposta (non nel mio programma) in cambio dell'approvazione della mia proposta.
Questo è truffaldino (es. indulto/amnistia prodiani)

No Lupo.
Questo non è truffaldino.
Questo si chiama COMPROMESSO, ed è una cosa che permette a ENTRAMBI di portare a casa una cosa a cui tengono.
E la cosa funziona perché i compromessi sono possibili solo se la contropartita non è una cosa che ti fa schifo.




Citazione:
WEB significa anche mettere online documenti e chiarire di cosa si sta parlando... significa anche accettare l'immediata risposta dei navigatori etc... in parole povere "interattività e semplificazione"... hai provato a seguire una seduta via radio?... quanti caffé ti sei bevuto?

Aprire il parlamento significa spiegare "il comma7 della legge 31 febbraio 2014 come modificato dal..." in modo che il cittadino "normale" possa capire di cosa si tratta...

Se l'onestà intellettuale dei grillini si misura dagli interventi che ho letto in queste discussioni, non tutti, ma troppi, la traduzione in Reale di "aprire il Parlamento" diventa "ascolta come la mia propaganda manipola le cose che vengono dette".

Non mi pare una bella prospettiva.


E anche l'"interattività dei navigatori" fa piuttosto raccapriccio.
A me non va molto che il mio futuro venga deciso da un branco di adolescenti brufolosi che hanno il tempo di stare a commentare mentre io sono al lavoro.

Pispax
Inviato: 20/2/2013 13:27  Aggiornato: 20/2/2013 13:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
fefochip

Citazione:
reale rispetto a cosa ? a quello che dicono i "sondaggi"?

ma per favore


Dimmi se ho capito bene fefo: tutti i sondaggi sono una truffa manipolata dal Potere.
Ovviamente a questa regola fanno eccezione i sondaggi che danno Grillo in crescita.

Ci sono?

invisibile
Inviato: 20/2/2013 13:31  Aggiornato: 20/2/2013 13:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Inoltre aprire il parlamento significa denunciare sistematicamente gli inciuci di cui si viene a conoscenza, che sono l'unico modo di fare politica che lor signori conoscono.
Ma questa volta non in un blog, ma al tg1 delle ore 20.
Questa sarà l'arma segreta secondo me. Perché la maggioranza delle persone crede che la TV e i giornali dicono la verità, o quasi.

Test personale: il titolare del tabacchi del mio paese, DC da sempre e poi berluscones, si é interessato a cosa succede. Non ha nemmeno la connessione internet e periodicamente mi diceva "hai visto che Grillo, o un sindaco 5 stelle ha fatto questo o quello?"
Puntualmente gli dimostravo (telefonino alla mano) che era solo fango e menzogne distribuiti dai mainstream e allo stesso tempo che la riduzione degli stipendi, il rifiuto dei rimborsi elettorali etc. erano stati mantenuti.
Risultato é che probabilmente voterà 5 stelle visto che di persona onesta e coerente si tratta.
Cosa succederà quando lo schifo sarà tutte le sere al TG?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Maxwell38
Inviato: 20/2/2013 13:36  Aggiornato: 20/2/2013 13:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/8/2012
Da:
Inviati: 70
 Re: Cosa succede dopo il voto?

Pispax
Inviato: 20/2/2013 13:38  Aggiornato: 20/2/2013 13:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
oldemi

Citazione:
SCARICA SONDAGGIO,è IL SONDAGGIO 555,ma non si riesce ad allegare qui?

Grazie, l'ho fatto.
E in effetti i numeri mi tornano di più, adesso.

La parte che non mi tornava era la tua dichiarazione:
se vai a vedere i sondaggi dei primi 8 giorni di febbraio,vedrai che M5s guadagna l' 1% al giorno! e si vota il 24...

In realtà quel sondaggio dice che il M5S è passato dal 10% di metà gennaio al 13% venti giorni dopo.
Anche se è vero che gli ultimi DUE punti li ha presi negli ultimi SEI giorni, siamo piuttosto lontani dai dati astronomici che dicevi tu.

fefochip
Inviato: 20/2/2013 13:39  Aggiornato: 20/2/2013 13:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Dimmi se ho capito bene fefo: tutti i sondaggi sono una truffa manipolata dal Potere. Ovviamente a questa regola fanno eccezione i sondaggi che danno Grillo in crescita.


questa è una forca logica in cui stai cercando di mettermi ma io non ho detto questo.

i sondaggi oltre a poter essere pilotati possono essere sbagliati e il margine si è visto agli exit pool recenti.

se nulla cambia si fa presto a fare sondaggi ma in situazioni di cambiamento non puoi sapere come e con che velocità cambia la gente.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
LoneWolf58
Inviato: 20/2/2013 13:41  Aggiornato: 20/2/2013 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 20/2/2013 13:24:43
...
Questo si chiama COMPROMESSO, ed è una cosa che permette a ENTRAMBI di portare a casa una cosa a cui tengono....
Strano... che sia truffaldino quando ti appoggio "esternamente" se realizzi il mio programma e diventi solo "compromesso" se il mio appoggio è vincolato all'accettazione del programma altrui.
Mai capita la politica...

Citazione:
Se l'onestà intellettuale dei grillini si misura dagli interventi che ho letto in queste discussioni, non tutti, ma troppi, la traduzione in Reale di "aprire il Parlamento" diventa "ascolta come la mia propaganda manipola le cose che vengono dette".
Invece ora è... chi cazzo ha firmato quella legge?! (F35... IMU... Indulto... IVA...TAV...)

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
etrnlchild
Inviato: 20/2/2013 13:46  Aggiornato: 20/2/2013 13:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
O forse, più semplicemente, sbagli tu a essere convinto che il M5S sia già oltre al 90%.

E dove avrei espresso questa convinzione?

Sto solo mettendo in dubbio l'affidabilita' dei sondaggi, per tutti. Si possono avere quindi scarti significativi se il campione e' inadeguato soprattutto a causa del volume delle non-risposte e il poco tempo a disposizione.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Pispax
Inviato: 20/2/2013 13:47  Aggiornato: 20/2/2013 13:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
etrnlchild

Citazione:
Ce lo metti anche tu un link? Cosi' facciamo un controllo incrociato.


Giusto.
Io li controllo su questo sito, che li raggruppa tutti.
http://www.termometropolitico.it/category/dati-sondaggi

Per i grafici, che sono quelli di cui stiamo parlando, vai qui:
http://www.termometropolitico.it/sondaggi

Pispax
Inviato: 20/2/2013 13:59  Aggiornato: 20/2/2013 13:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
LoneWolf58

Citazione:
Strano... che sia truffaldino quando ti appoggio "esternamente" se realizzi il mio programma e diventi solo "compromesso" se il mio appoggio è vincolato all'accettazione del programma altrui.
Mai capita la politica...

Lupo, ma le leggi le cose che scrivo o rispondi random?

Io non ho detto che è truffaldino: ho detto che è truffaldino PER TE.
L'avevo messo anche in maiuscolo.
Cioè è truffaldino per tutti quelli che votano Grillo non per il programma ma per le famose "altre cose" (che poi perlopiù sono il "mandiamoli tutti a casa").
L'"appoggio esterno" è quella cosa che ti permette di FINGERE che non scendi a compromessi, mentre in realtà lo fai.

Per quelli che invece lo votano solo per programma (credo che un paio di persone che lo fanno si possano anche ipotizzare) una pratica di compromesso è più che benvenuta.



Prima dicevo che "sarà divertente" vedere cosa succede.
Ma non mi riferivo a Grillo.
L'aspetto divertente a mio avviso sarà il vedere i moltissimi "duri e puri" (non mi sto riferendo a te) che all'improvviso sbattono violentemente il grugno contro i limiti della loro "strategia".

orne
Inviato: 20/2/2013 14:07  Aggiornato: 20/2/2013 14:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: Cosa succede dopo il voto?
@DaemonZC

Citazione:
...poichè chi vota M5S è un ex PDL che magari non avrà molta simpatia verso i magistrati...



scusa, mi spieghi per favore da cosa ti deriva questa convinzione?

io ho sempre votato PD (e tutte le sue precedenti denominazioni), eppure domenica darò il mio voto al M5S...
inoltre stimo la magistratura in genere (non ho il paraocchi e so che anche in quella categoria ci sono le mele marce, ma la maggioranza dei magistrati compie il proprio dovere con onestà).

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
mc
Inviato: 20/2/2013 14:08  Aggiornato: 20/2/2013 14:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Pensiero rivolto a quelli che si chiedono "ma come faranno a realizzare, o con quali soldi lo faranno" i punti del programma:


Non e' sulla singola "riforma" (rivoluzione e' piu' calzante viste le proposte) ma e' sull'amministrazione a regime (termine infelice parlando di governo, ma e' inteso come "a legislatura avviata" ) che si troveranno le risorse. Le modifiche alla gestione delle spese (dalle risorse umane all'informatizzazione, dalle risorse energetiche alla differenziazione e riciclo rifiuti, etc.) e' da li che si troveranno i fondi necessari.
Mi sembra abbastanza logico, anche se non per i detrattori per partito preso .

Lo scoglio psicologico (quello a cui accenna Fefo) secondo me e' superabile in poco tempo. Basta un esempio a livello nazionale (come il successo elettorale del m5s, per esempio) per ridefinire questa sudditanza interiore.
In una parola la "speranza" (persa e ritrovata): questo potrebbe cambiare le cose in questo paese.

Ecco un altro motivo per cui spendersi per il movimento: ridare speranza ... di cambiamento (Vi ricorda qualcosa la speranza nel futuro ... anni settanta ... i no global ...).
Naturalmente, se da un lato il "gia' vissuto" richiama l'estrema e positivissima compartecipazione sociale di quegli anni, questo delinea una inquietante prospettiva sulle controffensive possibili del "vecchio sistema" accantonato dall'eventuale cambiamento. Stragismo, repressione...

I brividi che ho avvertito quando ho sentito Grillo dal palco che urlava che sarebbe cambiato il rapporto nei confronti delle (pre)potenze internazionali, delle loro influenze e delle ingerenze dirette... mi dirigevano in questa direzione col pensiero.

In realta', approfondendo il pensiero, poi , ho realizzato che, in effetti, i tempi sono diversi e non sarebbe cosi' semplice rifare tutto con i vecchi cliche'... lo scambio di informazioni e la potenzialita' orgnaizzativa sono centuplicati negli ultimi anni, ed e' auspicabile che di fronte ad atti gravi la distrazione di massa (leggere: cazzate inutili come social e gossip) attuata per inquinare e depotenziare la rete possa perdere senso in quei momenti drammatici e, quindi, perdere consenso. Auspicio personale...

mc

DaemonZC
Inviato: 20/2/2013 14:22  Aggiornato: 20/2/2013 14:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: Cosa succede dopo il voto?
@orne
Citazione:
scusa, mi spieghi per favore da cosa ti deriva questa convinzione?


Volevo dire che tra le file del M5S ci sono ANCHE ex PDL. Non volevo dire che fossero solo loro..:)

Sulla magistratura nemmeno io penso sia tutto da buttare, ma penso ci sia molto da rifare perchè così non va.

Sertes
Inviato: 20/2/2013 14:22  Aggiornato: 20/2/2013 14:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Pispax ha scritto:
Dimmi se ho capito bene fefo: tutti i sondaggi sono una truffa manipolata dal Potere. Ovviamente a questa regola fanno eccezione i sondaggi che danno Grillo in crescita.


Visti i precedenti, è più facile che sia vera questa che l'opposto.

Il 9/11 l'hanno fatto 19 terroristi islamici, le scie chimiche non esistono, in afghanistan stiamo esportando democrazia, il cancro si cura con la chemio, i vaccini fanno bene... e secondo te ci pensano un nanosecondo prima di accordarsi per falsare in gruppo una serie di sondaggi? Oh, contento te!

Però se tu puoi dimostrarmi che i sondaggi sono davvero fatti su un campione statisticamente valido, le domande non sono "addomesticate" e le risposte pure, prego, accomodati...

Finchè non lo fai perdonami se mi mantengo fortemente scettico riguardo la bontà di queste "previsioni"

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Red_Knight
Inviato: 20/2/2013 14:32  Aggiornato: 20/2/2013 14:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Senza nemmeno il bisogno di tirare in ballo cattive intenzioni, è abbastanza difficile ritenere affidabili i sondaggi elettorali per banali limiti matematici: il campione è sempre troppo poco significativo. Basta una manciata di indecisi nel campione per stravolgere le percentuali, mentre la massa degli indecisi a livello nazionale si ripartisce in maniera più equilibrata.

Sono molto più affidabili gli exit polls, che sondano un fatto già avvenuto e non un'intenzione - anche se pure lì c'è il curioso fenomeno di chi si vergogna di dire per chi ha votato - e in cui c'è poco da manipolare, a cose fatte, eppure anche quelli sbagliano relativamente spesso.

Si può contare sui sondaggi solo per quanto riguarda la cifra più significativa (forse).

FedeV
Inviato: 20/2/2013 14:41  Aggiornato: 20/2/2013 14:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: mc Inviato: 20/2/2013 14:08:00

Naturalmente, se da un lato il "gia' vissuto" richiama l'estrema e positivissima compartecipazione sociale di quegli anni, questo delinea una inquietante prospettiva sulle controffensive possibili del "vecchio sistema" accantonato dall'eventuale cambiamento. Stragismo, repressione...


Anche io sono curioso di vedere, se il m5s veramente romperà gli equilibri vecchi, quale sarà la reazione: scoppieranno di nuovo le bombe o, più probabilmente, ci attaccheranno in modi nuovi attraverso i mercati finanziari e l'unione europea e le sue sanzioni?

Pispax
Inviato: 20/2/2013 14:42  Aggiornato: 20/2/2013 14:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Sertes

Citazione:
Però se tu puoi dimostrarmi che i sondaggi sono davvero fatti su un campione statisticamente valido, le domande non sono "addomesticate" e le risposte pure, prego, accomodati...

Finchè non lo fai perdonami se mi mantengo fortemente scettico riguardo la bontà di queste "previsioni"

Non serve dimostrarlo, anche se i campioni e le modalità sono riportate nei sondaggi stessi. (e in ofni caso trovo difficile manipolare la domanda "lei per chi ha intenzione di votare?")

Il fatto è che un sondaggio falso è utile come un pornostar impotente.
Capisco che una visione del mondo che dice "tutti quanti contro Grillo" per un grillino possa essere confortante, e ancora più conforto ci sia in "COMPLOTTO CONTRO GRILLO!".

Però la cosa di per sé non ha senso.
Se un sondaggio ti dice che Grillo è al 20%, tanto per regalargli 5 o sei punti e metterlo in posizione incerta, tu sei galvanizzato e lo voti più volentieri?
Magari si. Ma il tuo è comunque UN voto.

Ma se sei un indeciso e vedi Grillo intorno al 20%, che fai?
Scegli il "voto utile", che tanto Grillo non ce la fa, oppure ci scommetti su e lo voti comunque?



EDIT:
In ogni caso è vero che i sondaggi in qualche modo possono essere manipolativi, cioè spingere una frazione di persone in una direzione piuttosto che in un'altra.
Per questo motivo vengono vietati nei giorni caldi prima del voto, quando la loro capacità manipolativa è effettiva.

DaemonZC
Inviato: 20/2/2013 14:49  Aggiornato: 20/2/2013 14:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Peccato, venerdì 22 pioverà a Roma, maledetta HAARP...:)

Pispax
Inviato: 20/2/2013 14:52  Aggiornato: 20/2/2013 14:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Red_Knight

Citazione:
Si può contare sui sondaggi solo per quanto riguarda la cifra più significativa (forse).

Si possono anche mettere i vari sondaggi a confronto fra di loro e ricavarne medie ponderate.

Il margine d'errore si assottiglia di parecchio rispetto al sondaggio singolo.

entronauta
Inviato: 20/2/2013 15:02  Aggiornato: 20/2/2013 15:02
So tutto
Iscritto: 3/12/2008
Da: 11 09 2013
Inviati: 18
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Cosa succede dopo il voto?


SEMPLICE DOTTOR WATTSON
COSì STA SCRITTO.....
DOPO IL VOTO CI SARA' UN GOVERNO TECNICO PER LA GIOIA DEGLI ITALIOTI .....



Ghiro72
Inviato: 20/2/2013 15:03  Aggiornato: 20/2/2013 15:03
So tutto
Iscritto: 14/2/2013
Da: Canton Ticino, Svizzera
Inviati: 14
 Re: Cosa succede dopo il voto?
buon giorno a tutti...

... secondo me il m5s non arriverà alla maggioranza assoluta, ma farà il primo partito. sono un po' di parte e quindi questo è quello che mi auguro.

gli altri partiti, col consenso del capo dello stato e di tutti i mezzi di informazione sia nazionali che internazionali, metteranno assieme una larga coalizione, larga quanto basti per mettere comunque il m5s all'opposizione. a parere mio questo non durerà a lungo, sia per il caos istituzionale che le elezioni creeranno, sia per l'effetto trasparenza portata dall'intruso m5s in parlamento, sia per la discordia che naturalmente nascerà nella grande coalizione di governo.

escludo che il m5s si alleerà su base "fissa" con un altro partito, e non ci sarà certo alcun partito pronto a governare con m5s partendo dal presupposto che ogni singolo progetto del governo possa essere fatto su misura per riscuotere il consenso del m5s - che io mi auguro e credo che significhi al contempo "buon senso" dell'iniziativa. oltre a non esserci nessun partito che si possa alleare con il m5s, ciò non verrebbe mai preso in considerazione dal capo dello stato e del sistema che egli da anni difende a spada tratta in barba alla costituzione ed ai suoi reali poteri... a mio parere questa è una delle più grandi trappole del nostro sistema politico attuale che va cambiato, in quanto il consenso sul "buon senso" è quasi impossibile da mantenere se il portatore del "buon senso" non ha maggioranza assoluta e nelle coalizioni il "buon senso" è troppo facilmente barattabile con il "consenso di scambio".

per concludere: condivido quanto sento dire da grillo e da altri, per quanto triste, ovvero che queste elezioni porteranno ad una grande destabilizzazione e sono solo il primo passo verso nuove elezioni che si ri-faranno a breve, se non brevissimo... ammesso che la situazione non scappi di mano...

staremo a vedere! io mi auguro che l'italia rifiorisca e sono e resto fiducioso.

buon tutto a tutti!

Ghiro72 - Claudio
Red_Knight
Inviato: 20/2/2013 15:11  Aggiornato: 20/2/2013 15:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Si possono anche mettere i vari sondaggi a confronto fra di loro e ricavarne medie ponderate.

Il margine d'errore si assottiglia di parecchio rispetto al sondaggio singolo.


Vero. Il problema è che in TV vengono proposti singolarmente o al massimo pochi alla volta, per cui un lieve ma reale effetto (EDIT) disinformatore ce l'hanno, in un senso o nell'altro.
Comunque bisognerebbe fare una stima dell'errore medio nel corso dei decenni e istituto per istituto.
Dopo appena ho più tempo cerco qualcosa al riguardo.

Sertes
Inviato: 20/2/2013 15:20  Aggiornato: 20/2/2013 15:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Cosa succede dopo il voto?
C'è il dubbio sul PERCHE' i sondaggi danno Grillo al 20%... chi pensa male immagina che abbiano già incorporato i presunti brogli. Ma qui siamo nel campo delle ipotesi, perchè come chiunque non può dire che questi sondaggi sono veri, allo stesso modo nessuno può dimostrare che sono falsi.

Ma sul COSA no! I mass-media mentono sistematicamente su ogni elemento importante, però per qualche motivo oscuro dovremmo fidarci che per questa volta i media ci dicono la verità, contro il loro interesse per giunta, dato che Grillo non ha fatto mistero di voler annullare i sussidi statali all'editoria e di buttare fuori i partiti dalla rai, riducendo le reti da tre ad uno.

Dai, tutto può essere! I mentitori di professione che per una volta dicono la verità, contro il loro interesse. Certo, Pispax, può essere!

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
peonia
Inviato: 20/2/2013 16:04  Aggiornato: 20/2/2013 16:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Cosa succede dopo il voto?
PISPAX basta vedere le folle ai suoi comizi....non è nemmeno al 20% ma molto di più...
la realtà va anche osservata da soli ogni tanto, non dobbiamo sempre attendere che ci imbecchino gli altri...che al 90% mentono, spudoratamente e lo vediamo da anni.....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Oldboy
Inviato: 20/2/2013 16:51  Aggiornato: 20/2/2013 16:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2007
Da:
Inviati: 411
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Autore: Sertes Inviato: 20/2/2013 9:23:05
Nessun partito raggiungerà il quorum per il premio di maggioranza, che è stato portato al 42,5% qualche mese fa proprio per scongiurare che lo possa prendere il partito più rappresentativo (M5S).


Questa modifica non è mai stata approvata dal Parlamento.
Non c'è un quorum, per ottenere il premio di maggioranza alla Camera.

La coalizione che ottiene anche solo un voto in più delle altre prende la maggioranza assoluta dei seggi (alla Camera dei deputati).

Non esiste nessuna soglia minima del 40 o del 42,5%: erano solo proposte di alcuni (grandi) partiti, mai andate in porto.

Al2012
Inviato: 20/2/2013 16:53  Aggiornato: 20/2/2013 16:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Allarme Grillo secondo partito
http://affaritaliani.libero.it/roma/allarme-grillo-secondo-partito-san-giovanni-il-22-sar-invasione-15022013.html


Nelle segreterie dei partiti è allarme rosso. Ora Beppe Grillo e il suo movimento Cinque Stelle fanno davvero paura, tanto che qualcuno predice un risultato elettorale oltre ogni aspettativa, che potrebbe portare addirittura il movimento dei ragazzi che vive e prospera sulla rete, a diventare il secondo partito in Italia. E forse anche nel Lazio.

Proprio a Roma si verificherà l'evento che potrebbe segnare l'ultimo affondo. E a dirlo stavolta non sono i sondaggisti ai quali la legge ha messo la sordina, ma i tecnici dei partiti, quelle secondo linee chiamate ad analizzare nei giorni antecedenti il voto le cosiddette tendenze.

I giochi si faranno il giorno 22, quando piazza San Giovanni in Laterano sarà letteralmente invasa dai grillini. In ballo non c'è solo il “solito spettacolo gratis di Beppe” bensì una prova di forza per la quale il Cinque Stelle si sta organizzando come un'armata. Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, nella sola provincia di Roma, sono stati opzionati oltre cento pullman mentre la maggior parte extra città raggiungerà la piazza con mezzi propri. Inutile dire che nella piazza simbolo del sindacato per il “Sarà un piacere day” è prevista la concentrazione di almeno un milione di persone, provenienti da tutta Italia.

“Capire … significa trasformare quello che è"
etrnlchild
Inviato: 20/2/2013 17:01  Aggiornato: 20/2/2013 17:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Capisco che una visione del mondo che dice "tutti quanti contro Grillo" per un grillino possa essere confortante, e ancora più conforto ci sia in "COMPLOTTO CONTRO GRILLO!".

Non lo direi con questa forma, e in questo caso la forma diventa sostanza.
Il "complotto" non e' contro Grillo ma contro il popolo (non il popolo di Grillo), di cui anche tu fai parte (immagino ) e di certo non e' in atto da quando Grillo e' in campo (mia opinione).

Personalmente non direi che il sondaggio e' falso, ma che potrebbe dare un'impressione falsata diventando piu' strumento di orientamento che di rilevazione obbiettiva.

Un sondaggio fatto in buona fede puo' essere uno strumento utile di rilevazione, se il campione e' ben costruito e cioe', tra le altre cose, omogeneo. Giustamente non ho bisogno di assaggiare tutta la zuppa per sapere se e' salata. Questo e' vero se il sale e' ben distribuito, altrimenti corro il rischio di prendere una cantonata.
In presenza di un campione molto riluttante a rispondere (che costringe ad aumentare il numero di rilevazioni, quindi costi e tempi), il rischio di avere un campione non omogeneo c'e'. C'e' poi la massa degli astenuti dichiarati che quando comincia ad essere rilevante puo' anch'essa far sballare i conti.

Quello che conta e che e' abbastanza certo e' che ci sara' un'importante rappresentanza del M5S in parlamento, che creera' sperabilmente nuovi scenari, equilibri e squilibri.

Questo dovrebbe far piacere a tutte le persone oneste.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Oldboy
Inviato: 20/2/2013 17:03  Aggiornato: 20/2/2013 17:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2007
Da:
Inviati: 411
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Autore: oldemi Inviato: 20/2/2013 12:03:30
Il quorum sul premio di maggioranza mi risulta essere stato portato dal 40% al 42,5 con l'ultimo decretino! Non penso sposti molto da prima ad adesso!


La legge elettorale non è più stata modificata dal 2006.

Non c'è un quorum per il premio di maggioranza alla Camera (che poi è quello che conta di più in termini politici).

Basta avere un voto in più di tutti gli altri per incassare la maggioranza assoluta dei seggi.

oldemi
Inviato: 20/2/2013 17:35  Aggiornato: 20/2/2013 17:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cosa succede dopo il voto?
@Oldboy

Io non ho trovato il Decreto in effetti,
ma l'articolo che avevo postato parlava di questo!
quindi nessun premio di maggioranza esisterebbe?
e neanche di consolazione come postato in precedenza?

Citazione:

Basta avere un voto in più di tutti gli altri per incassare la maggioranza assoluta dei seggi.


che in soldoni a questo punto come si traduce?+12,5%

grazie

EDIT

al Primo partito:
alla camera
340 seggi su 618 (il 55%).
al senato se non si vince nelle regioni chiave si rischia di non riuscire a governare!

Jurij
Inviato: 20/2/2013 17:46  Aggiornato: 20/2/2013 17:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Cosa succede dopo il voto?
DrManhatta
Citazione:
Non possiamo delegare e basta, lavarci le mani con una croce su un simbolo e aspettare 5 anni nel più totale menefreghismo, sapendo che poi potremo sempre lamentarci non ci porterà più da nessuna parte (ben sapendo comunque che ci ha portati qui); perciò votare un movimento (votare il moVimento nello specifico) significa assumersi delle responsabilità ed essere pronti ad aiutare dando il proprio contributo di idee, consigli, critiche, informazioni eccetera, non abbandonando a se stessi i nostri rappresentanti, perché non possono e non devono pensare al posto nostro.

E' l'inivito alla partecipazione e alla condivisione, così come l'applicazione dei concetti della "rete" in senso molto più ampio che può fare la differenza, alla lunga molto più che "mandarli tutti a casa" perché se noi non staremo lì "col fiato sul collo" avremo soltanto creato un'altra casta di cialtroni.

Che dire, complimenti !

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 20/2/2013 17:52  Aggiornato: 20/2/2013 17:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Cavoli magari un premier M5S ... finalmente ci sarebbe uno che dopo 2 legislature lascia la sedia.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
cgueye
Inviato: 20/2/2013 17:53  Aggiornato: 20/2/2013 17:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Non vedo nulla di buono da molto tempo in qua e le premesse sono pessime, anche per la ricomparsa di Berlusconi. Ho sperato che Grillo si battesse contro questo personaggio, perché farlo non significa nè essere comunista né di sinistra, ma non lo ha fatto. Ergo, mi aspetto solo casino. Ma spero di sbagliarmi.

Jurij
Inviato: 20/2/2013 17:55  Aggiornato: 20/2/2013 17:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Non vedo nulla di buono da molto tempo in qua e le premesse sono pessime, anche per la ricomparsa di Berlusconi. Ho sperato che Grillo si battesse contro questo personaggio

Più ne parli e più gli dai voti, fa bene Beppe a ignorarlo il più possibile.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Al2012
Inviato: 20/2/2013 18:10  Aggiornato: 20/2/2013 18:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: etrnlchild Inviato: 20/2/2013 17:01:10

Quello che conta e che e' abbastanza certo e' che ci sara' un'importante rappresentanza del M5S in parlamento, che creera' sperabilmente nuovi scenari, equilibri e squilibri.

Questo dovrebbe far piacere a tutte le persone oneste.


Questo è un dato di fatto che difficilmente può essere messo in discussione.

Non credo che il M5S voglia stringere alleanze con qualche partito per andare al governo, perché non è un partito che rappresenta una ideologia che vuole in qualche modo affermare.
Il M5S rappresenta una voglia di cambiamento e propone delle idee, che è disposto a condividere con chiunque le voglia realizzare, e questa è una delle caratteristiche che più mi piace in questo movimento.

Non so se sono pronti per affrontare l’impegno di governo, sia perché devono ancora fare l’esperienza del parlamento, ed anche perché il governare segue determinate regole, ed ha una struttura gerarchica che male si addice al pensiero rappresentativo del movimento.

Un’altra caratteristica che mi piace e che porteranno sul Web le proposte e le discussioni parlamentari rendendo possibile, in modo bi-direzionale, la partecipazione di tutti quelli che vorranno.

E’ proprio questa partecipazione che può dare forza ed entusiasmo, a chi siede nelle aule della politica,.
Prendendo in prestito un pensiero altrui “non dobbiamo chiederci cosa può fare il movimento per noi, ma quello che possiamo fare noi per miglioralo e aiutarlo”.

“Capire … significa trasformare quello che è"
LoneWolf58
Inviato: 20/2/2013 18:46  Aggiornato: 20/2/2013 18:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 20/2/2013 13:59:11
...
Io non ho detto che è truffaldino: ho detto che è truffaldino PER TE.
L'avevo messo anche in maiuscolo.
Cioè è truffaldino per tutti quelli che votano Grillo non per il programma ma per le famose "altre cose" (che poi perlopiù sono il "mandiamoli tutti a casa").
L'"appoggio esterno" è quella cosa che ti permette di FINGERE che non scendi a compromessi, mentre in realtà lo fai.

Per quelli che invece lo votano solo per programma (credo che un paio di persone che lo fanno si possano anche ipotizzare) una pratica di compromesso è più che benvenuta.
Lascia decidere a me cosa sia truffaldino "per me".

Il compromesso è se io voglio 10 e mi accontento di 5...
non che tu approvi una cosa a me ed io ne approvo una a te...

Per il resto... ne riparliamo dopo i primi 100 giorni

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
GialloKa
Inviato: 20/2/2013 19:01  Aggiornato: 20/2/2013 19:01
So tutto
Iscritto: 14/9/2012
Da:
Inviati: 26
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Salve,
anche a me risulta che sondaggi esteri danno M5s sul 42%. La mia fonte è attendibile(non ho perciò verificato), ma ovviamente certe cifre vanno prese con le molle.
Le mie modeste previsioni in numeri e non.

Pd – 28-32% (tiene per lo zoccolo duro e grazie soprattutto all'antiberlusconismo)
PdL – 16-20% (senza il Cav non rientravano in parlamento. Qualche voto in più racimolato furbescamente. Non credo in una rimonta)
Monti e affini – 6-10% (il prof è è difeso, non certo apprezzato, per lo più dagli elettori della sinistra europeista e quindi area Pd, però ai 'democratici' non toglie voti. Ne’ mi sembrano, lui e i casinisti, in grado di intercettare una discreta fetta di elettorato cosiddetto ‘moderato’ nonostante i salotti e le chiese. Forse per una volta Silvio in campo ci fa un favore.)
M5s – 22-28% (intercetta voti di protesta a destra e a manca, oltre a rappresentare per molti italiani una nuova speranza. In più secondo me la percentuale di astensionisti cala grazie ad esso – io sono uno di quelli che va a votare solo perché c’è Grillo con i suoi, ad esempio-. Nella percentuale che ho indicato metto in conto anche eventuali brogli).
Altri troppo piccoli(lega compresa), comunque non incideranno più di tanto sugli scenari. Secondo me vince il cosiddetto voto utile.

Su quello che succerà dopo il voto:
D'accordo con chi prevede l'ingovernabilità e quindi inciuci e grandi coalizioni. Penso che Re Giorgio già sta pensando alle prossime mosse per un governo 'europeista'(Ah Giorgio re!). La grande coalizione dovrebbe teoricamente essere di difficile attuazione soprattutto per via del Pdl, ma a parte che questo partito ci ha abituato a tutto e al contrario di tutto, va considerato che i 'vecchi' parlamentari rieletti (di tutti i colori) cercheranno di far durare la legislatura il più a lungo possibile per evitare di rischiare di confrontarsi di nuovo con gli elettori in tempi brevi, magari anche con una legge elettorale diversa. Quindi, a mio modesto parere, la presenza di una forza come il M5s in Parlamento è più che mai necessaria: rabbrividisco se penso ad un RiMonti et similar, un governo con quei numeri che legifera tramite decreti e che non ha opposizione. Ed è più che una eventualità, ritengo. Sul M5s, non credo proprio che vincolerà la sua esperienza parlamentare a patti politici che snaturerebbero l'essenza stessa del movimento. Niente alleanza, penso, ma nessun preconcetto sui provvedimenti che esaminerà il parlamento.
Saluti e pace.

cgueye
Inviato: 20/2/2013 19:06  Aggiornato: 20/2/2013 19:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Purtroppo è vero il contrario. Non ne abbiamo voluto parlare per anni "per non favorirlo" e fu così che vinse, grazie alla nostra forzata indifferenza. E lui ci conta.
Che poi, perché Grillo ignorerebbe solo lui e si occupa degli altri? A loro vuole bene?

baxter5
Inviato: 20/2/2013 19:13  Aggiornato: 20/2/2013 19:13
So tutto
Iscritto: 29/8/2010
Da:
Inviati: 23
 Re: Cosa succede dopo il voto?
io penso che avremo delle sorprese, come penso che i sondaggi sono manipolati. Credo che Grillo ed Ingroia seguiranno una linea comune, che gli altri partiti otterranno molto meno del previsto e faranno di tutto per opporsi e cercare di fare quello che gli riesce meglio: rendere la situazione ingovernabile.
Dopotutto sono stati loro a creare la crisi e la vogliono mantenere a qualunque prezzo.
Creeranno divisione, ma si sa, certa gente avrà sempre meno cartucce nella pistola. Ciò che non ha integrità è destinato a cadere ed un assaggio l'abbiamo già avuto...
Incrociamo le dita, anche quelle dei piedi ahah

Calvero
Inviato: 20/2/2013 19:20  Aggiornato: 20/2/2013 19:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Cosa succede dopo il voto?
_____________
_________

Siamo alla frutta perché il mondo è retto da disonesti, omertosi, corrotti e corruttori ... sostenuti dai kapò che non vogliono gli si rompa il giocattolo. Questa è la verità. Incontrovertibile.

Quindi - nel caso - cosa succederà?

Succederà che la battaglia in atto sarà necessariamente quella contro la disonestà. Perché questa è la vera battaglia politica dei Grillini. Quella che i figli della calcolatrice non vedono nella immanente e feroce gravità, perché l'Istat non ha ancora elaborato un software per calcolarla.

Da qui:

1) - Chi vota il vecchio sistema è un disonesto. Il resto è fuffa. Uno dei validi casi in cui etichettare qualcuno ha un'assoluta accezione nobile.

Quindi tutti i discorsi sulle statistiche varranno nulla, perché anche se non vi sarà maggioranza ci sarà un virus all'interno del Sistema. E i virus, si sa, non hanno successo in senso quantitativo.

Infatti quelli della zona grigia continuano a far finta di non sentire e ragionano meccanicamente, cioè goffamente, cinicamente e disumanamente. Non è un caso che è il vecchio sistema a relegarci ad una situazione disumana e grazie alla zona grigia e, soprattutto, a quelli che hanno combattuto il Bau Bau di turno.

2) Se mantenessero le promesse (quelle soprattutto legate all'integrità), anche non raggiungessero la maggioranza, allora la priorità dei Grillini sarà quella di essere "SPIE" al nostro servizio. E lì son cazzi da cagare. Perché cominceranno ad inanellarsi situazioni pericolose.

Potrebbe succedere che arriveranno i noti servizi segreti ... con l'intento di de-stabilizzare un dato percorso. E quando accade ciò, allora arriva il sangue.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
invisibile
Inviato: 20/2/2013 19:27  Aggiornato: 20/2/2013 19:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Potrebbe succedere che arriveranno i noti servizi segreti ... con l'intento di de-stabilizzare un dato percorso. E quando accade ciò, allora arriva il sangue.

Arriveranno, arriveranno. é l'unico modo che conoscono. Il buio.
Non é un caso che Grillo ripete che siamo in guerra. Non é una immagine. Intende proprio guerra.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 20/2/2013 19:42  Aggiornato: 20/2/2013 19:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Cosa succede dopo il voto?
______________________
_________________

Oscar Giannino si dimette. Piangiamo tutti insieme.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Manfred
Inviato: 20/2/2013 19:47  Aggiornato: 20/2/2013 19:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Integralismo all'italiana tarallucci e mitra , si fa per dire, vino.


Ps

Mentre Grillo è la luce.

invisibile
Inviato: 20/2/2013 19:50  Aggiornato: 20/2/2013 19:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Io non l'ho detto.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Manfred
Inviato: 20/2/2013 19:53  Aggiornato: 20/2/2013 19:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Al terzo canto del gallo!

invisibile
Inviato: 20/2/2013 19:55  Aggiornato: 20/2/2013 19:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Dai su.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DaemonZC
Inviato: 20/2/2013 19:57  Aggiornato: 20/2/2013 19:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: Cosa succede dopo il voto?
@cgueye:
Citazione:
Ho sperato che Grillo si battesse contro questo personaggio


Dopo 20 anni di antiberlusconismo dovremmo aver capito che era solo uno specchietto per le allodole. Lamentarsi del berlusca ha portato all'annullamento della politica, alla distruzione del PD e della nazione, poichè una nazione senza una opposizione responsabile è una nazione finita.

Il PD ha sempre e solo basato la propria campagna elettorale contro quest'uomo e cos'ha risolto? Nulla, e sai perchè? perchè il vero nemico sono tutti loro. PD, PDL Centro, sono la stessa cosa, sono solo delle marionette utilizzate dai pochi che comandano.

Tarmac
Inviato: 20/2/2013 19:59  Aggiornato: 20/2/2013 19:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2013
Da:
Inviati: 119
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Ho in mente 2 scenari realistici ed uno ideale.
La legge elettorale appositamente pessima influisce sul quadro.

1- Coalizione Pd-l/Sel vincitrice (di poco), obbligo di alleanza con Lista Civica, se ottiene la maggioranza anche al Senato governa con numeri risicati.
Non durerebbe piu' di 6 mesi con il M5s a fare opposizione serrata e compatta e le vedute differenti di Monti e Vendola.
A ottobre voto bis.

2 - Pareggio sostanziale con M5s seconda forza politica, lobby europa si muoverebbe con rialzo mirato dello spread per spingere a rigoverno tecnico con a capo Monti e larghissime intese (contro i cittadini obv), anche qui unica opposizione il M5s.

3 ideale - Il m5s maggioranza alla Camera e al Senato, vecchi faccioni spazzato via dal giorno alla notte, il cittadino che si riprende la cosa pubblica e la sua vita.
Piu' utopia che altro, causa porcellum non e' possibile vincere al Senato per nessuno, e poi anche se fosse i poteri forti non permetterebbero una tale rivoluzione, Europa e lobby si metterebbero di traverso.
Occorrerebbe allora una grande mobilitazione generale, il cittadino italiano e' veramente pronto? (Lo dico a malincuore, io si sarei pronto).

In qualsiasi caso, oggi ho fatto una statistica al lavoro su una quindicina di persone, il risultato e' stato una maggioranza bulgara per il M5s, a livelli di 70%.

Apetto con ansia lunedi'.

Redazione
Inviato: 20/2/2013 20:00  Aggiornato: 20/2/2013 20:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Grazie a tutti per le info. C'è una caterva di cose che non sapevo.

***

Ho visto il comizio di Grillo ieri a Milano, ha fatto una battuta che mi ha fatto schiattare dal ridere: "Chi crede a Berlusconi vada a casa, apra la lavatrice e si metta a parlare con Mastro Lindo. Perchè esiste!"

InFlames
Inviato: 20/2/2013 20:03  Aggiornato: 20/2/2013 20:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Cosa succede dopo il voto?
L'universo si basa sull'equilibrio, quando questo salta succederà qualcosa per ristabilirlo.
Un'innalzamento della temperatura globale comporta un drastico calo delle temperature e forse una glaciazione, per un tot, fino a che l'equilibrio verrà ristabilito.

Penso che ci troviamo davanti ad una cosa simile, decenni di furberie dai soliti hanno scatenato una reazione di tipo opposto da parte degli altri.

Tutto sarà rivelato
fefochip
Inviato: 20/2/2013 20:07  Aggiornato: 20/2/2013 20:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Ho visto il comizio di Grillo ieri a Milano, ha fatto una battuta che mi ha fatto schiattare dal ridere: "Chi crede a Berlusconi vada a casa, apra la lavatrice e si metta a parlare con Mastro Lindo. Perchè esiste!"


grillo credo sia la dimostrazione di come si possono fare cose serie facendo anche ironia e divertendosi .
ha rotto degli schemi (oltre che altre cose ai suoi oppositori) che volevano la politica luogo di rotture di coglioni immense e ronfate davanti alla tv.

basta dire "tribuna politica" ormai che le persone di una certa generazione hanno un riflesso condizionato : le palle gli calano di almeno 20 cm verso terra.

chi rimprovera a grillo di stare con i piedi in due scarpe (comico e politico) probabilmente è legato a quegli schemi e rosica come un pazzo perche grillo in questo bisogna dire ha una marcia in piu

edit .
nella fattispecie forse solo con una battuta si può esprimere l'incomprensione verso chi vota berlusconi perche elencare tutte le promesse fatte non mantenute per accaparrarsi voti ci si starebbe un ora solo per quello (e dette pure velocemente)

d'altronde c'è gente che va a farsi predire il futuro dal mago otelma ...qualcuno votarà no?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Morpheo70
Inviato: 20/2/2013 20:14  Aggiornato: 20/2/2013 20:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/5/2011
Da:
Inviati: 88
 Re: Cosa succede dopo il voto?
A mio modesto parere:

Cmq vada sara' un successo (non solo a livello Nazionale), lui con il suo movimento è stato capace di riaccendere qualche speranza, e con gli Italiani non è facile, inoltre è l' unico che dicendo delle cose anche scherzando non ha mai detto cazzate!
Questi buracrati e illuminati per la seconda volta si sono dati la zappa sui piedi, prima con l' evento di internet dopo con le Politiche di austerita', adesso cominciano a fare un passo indietro su questo tipo di politica, ma ormai la miccia è accesa e nessuno puo' spegnerla, dopo le elezioni ci sara' da ridere quello che abbiamo visto in questi giorni MPS, Finmeccanica ecc ecc è solo l' antipasto, in futuro ci vedo anche cose brutte, purtroppo sotto il potere la liberta' si paga, spero solo che ne usciamo con qualche graffio, ma la vedo dura.

cgueye
Inviato: 20/2/2013 20:16  Aggiornato: 20/2/2013 20:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Chi ha parlato del PD? Come al solito, criticare B scatena degli incasellamenti. Basterebbe il 2012 a dimostrare che, pure a non parlarne, il virus è sempre pericoloso.

DjGiostra
Inviato: 20/2/2013 20:26  Aggiornato: 20/2/2013 20:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Il mio parere e' semplice:
Non credo che l'M5S riuscira' a prendere una qualsiasi maggioranza anche se pur
risicata e non riuscira' a fare niente del suo programma elettorale.
(Saro' immensamente felice di essere smentito....)
E la colpa non sara' certo del M5S o di Grillo ma del popolo italiota che e' talmente
masochista che, per citare Luttazzi, e' messo a 90° e urla di piacere:
"OOOHHHHHHH si dai ancoraaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!!!! "


Link

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DrHouse
Inviato: 20/2/2013 20:33  Aggiornato: 20/2/2013 20:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Calvero:
Oscar Giannino si dimette. Piangiamo tutti insieme.

Un atto dovuto. Uno non può confondere Chicago con Langley e pensare di passarla liscia.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
horselover
Inviato: 20/2/2013 21:20  Aggiornato: 20/2/2013 21:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Cosa succede dopo il voto?
il mov. 5 stelle avrà un buon successo rendendo inevitabile la grande coalizione. se dovesse trovarsi primo gli toglierebbero fino a cinque punti per darli a qualcun altro, non si sa come ma lo sanno fare. il ruolo di grillo nel teatrino è di ridurre l'astensionismo, vero nemico del sistema. in ogni caso il potere resterà nelle mani di preti e militari. compreso il clero della religione del dio denaro

Cinqui
Inviato: 20/2/2013 21:23  Aggiornato: 20/2/2013 21:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/3/2006
Da:
Inviati: 227
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: Calvero Inviato: 20/2/2013 19:20:08
...
2) Se mantenessero le promesse (quelle soprattutto legate all'integrità), anche non raggiungessero la maggioranza, allora la priorità dei Grillini sarà quella di essere "SPIE" al nostro servizio. E lì son cazzi da cagare. Perché cominceranno ad inanellarsi situazioni pericolose. Potrebbe succedere che arriveranno i noti servizi segreti ... con l'intento di de-stabilizzare un dato percorso. E quando accade ciò, allora arriva il sangue.


Eh che cacchio, Calvero...

Ero contento all'idea di fermarmi a "SPIE al nostro servizio".
Pensavo, infatti, che l'unica cosa che potranno fare sarà quella, proprio perchè non avranno maggioranza, ma solo la presenza in parlamento. Anche nell'intervista inserita nell'articolo precedente mi è sembrato di capire sta cosa.
E credo faccia pari col fatto che d'acchito, i candidati danno l'idea di essere spaesati completi. Ora dico una stronzatona gigante, ma sembra quasi che non puntino a governare... boh?

Quello che però non avevo contemplato minimamente erano le situazioni pericolose. Che intendi?

"Una bella donna non è colei di cui si lodano le gambe o le braccia, ma quella la cui bellezza complessiva è tale da togliere la possibilità di ammirare le singole parti..." - Seneca - .
Calvero
Inviato: 20/2/2013 22:24  Aggiornato: 20/2/2013 22:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Eh che cacchio, Calvero...

Ero contento all'idea di fermarmi a "SPIE al nostro servizio".
Pensavo, infatti, che l'unica cosa che potranno fare sarà quella, proprio perchè non avranno maggioranza, ma solo la presenza in parlamento. Anche nell'intervista inserita nell'articolo precedente mi è sembrato di capire sta cosa.
E credo faccia pari col fatto che d'acchito, i candidati danno l'idea di essere spaesati completi. Ora dico una stronzatona gigante, ma sembra quasi che non puntino a governare... boh?



Sono in linea col tuo ragionamento.
Questa è una guerra.

Si può osare coi termini, si tratta di una cosmogonia, di un modello di intendere la politica prima ancora della politica stessa. Ci sono galassie che si sorreggono l'una con l'altra. Mondi che da 30 anni hanno fatto un balzo tale da creare un universo accentratore e fascista sotto falso nome. Un sistema colluso dalla punta dei piedi fino a quella dei capelli, quindi se vengono inseriti meccanismi che prima dei Programmi hanno come priorità la trasparenza e levare una parte di ignoranza nel popolino ... allora è a tutti gli effetti una dichiarazione di guerra al Sistema e non ai Partiti [che non si aspettavano], perciò alla tua domanda ....

Citazione:

Quello che però non avevo contemplato minimamente erano le situazioni pericolose. Che intendi?


.. dovresti avere già la risposta. E' un attacco, quello dei Grillini, anche al sistema televisivio e ai Media che omologano quel rispetto riverenziale verso il sentimento di Stato, per dirne una tra mille. In poche parole i Grillini depauperano il sentimento della riverenza verso lo Stato e portano (nei loro propositi) a considerarlo un mero mezzo.

E al di là delle balle intellettualoidi che tirano fuori chi intende votare ancora il vecchio Sistema, questo è il reale punto inaccettabile nella loro coscienza:- il fatto che i Grillini intendono abbassare lo Stato a un livello più umano. Anni di giochi e tribune politiche, di ideologie a cui hanno dato tutto o quasi tutto, non permettono all'orgoglio di accettare la disfatta.

Non sono un Grillino, questo sia chiaro. Io vedo altre trame dietro questi giochi. E non porterò l'argomento qui dentro. Ma questo è il quadro. Comunque uno spartiacque sta per essere posto o meglio, molto verrà a galla.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
etrnlchild
Inviato: 20/2/2013 22:31  Aggiornato: 20/2/2013 22:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Cosa succede dopo il voto?
@Calvero
Citazione:
Chi vota il vecchio sistema è un disonesto.

Purtruppo c'e' anche una parte che non ha memoria, oppure che non ha sufficiente informazione.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Calvero
Inviato: 20/2/2013 22:46  Aggiornato: 20/2/2013 23:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Purtruppo c'e' anche una parte che non ha memoria, oppure che non ha sufficiente informazione.


Vero. Ma io ho parlato di onestà, non di sincerità. Due mondi diversi, checché ne dicano i dizionari. L'onestà/disonestà è un sentimento legato all'impegno di porsi con le proprie gambe nei confronti della quotidianità. La sincerità è un tassello parallelo del discorso.

Chi è onesto si pone con fermezza dietro a ogni dubbio, è una persona che ricerca e non by-passa la dignità; non pensa a sistemare prima i propri figli se sà che "in quell'azienda" comunque ha denunciato la corruzione. La nostra politica sin'ora è stato il precisissimo riflesso di questa mancanza di dignità. Abbiamo avuto tutto il tempo in questi vent'anni a che la gente sentisse di indagare e anche aprire il cuore per capire quanto il Potere sia un fascismo in sé, ma non lo fa. Mente a sé stessa, si danno le pacche sulle spalle da sole e non vogliono responsabilizzarsi ma delegare. Non è questione di fare una morale. Non mi riguarda. Causa effetto, null'altro. Tutti hanno avuto il tempo per sapere di essere dentro un'illusione. E oggi come oggi votare il vecchio sistema non può avere giustificazioni sufficienti per accampare scuse.

E questa è un'altra disfatta, visto che comprava l'insensatezza della delega, che porta le porsone a essere disoneste, irresponsabili. Perché fino ad adesso nessuno edit ---> ha voluto vedere che stavano seguendo un modello di vita insostenibile (Grillo è anche questo che diceva) ... quindi cambiarlo. Cioè, cambiare noi prima. No, volevano un Potere garante dell'insostenibilità. E ora si paga.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Al2012
Inviato: 20/2/2013 23:10  Aggiornato: 20/2/2013 23:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Cosa succede dopo il voto?
C’è un’altra domanda su cui, mi sembra, abbiamo poco riflettuto.

Che cosa succederà dopo il voto a livello internazionale ?

L’escalation del M5S è sicuramente uno stimolo per i vari movimenti sia in Europa che in America, sto pensando al movimento degli “Indignados” spagnoli e al movimento “Occupy Wall Street” negli USA, ma anche in Grecia.

Il M5S può far partire un onda che si può propagare oltre i confini nazionali.

“Capire … significa trasformare quello che è"
ivan
Inviato: 20/2/2013 23:19  Aggiornato: 20/2/2013 23:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Ho visto il comizio di Grillo ieri a Milano, ha fatto una battuta che mi ha fatto schiattare dal ridere: "Chi crede a Berlusconi vada a casa, apra la lavatrice e si metta a parlare con Mastro Lindo. Perchè esiste!"


Mastrolindo ovviamente sono gli altri . Lui non è un "dove passa mastro lindo che pulitio ti ci vedi"? Lui non promette bucato piu' bianco rispetto alla concorrenza ?

Come si chiama questa tecnica discorsiva in cui si combatte contro la caricatura di un avversario non contro l'avversario stesso ?

Mi pare ricorso all'uomo di paglia.

E guarda caso che cosa c'è che non c'è ? Guarda caso proprio il confronto diretto con l'avversario, il faccia a faccia con i giornalisti, il faccia a faccia con il concorrente in un pubblico dibattito.

Che pena questo 2013.

E il peggio deve ancora venire .

cnj
Inviato: 20/2/2013 23:31  Aggiornato: 20/2/2013 23:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Cosa succede dopo il voto?
TotoElezioni:
PD (centrosinistra) 30/35%
M5S (Grillo) 20/30%
PDL (centrodestra) 20/25%
UDC/Monti (centro) 10/15%
Rivoluzione Civile (Ingroia/Dipietro) 5%

Il PD fa un accordo con Monti ma non dura. Il M5S non si allea con nessuno.
Entro l'anno cade il governo. Nel 2014 torniamo a votare.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
Pispax
Inviato: 20/2/2013 23:51  Aggiornato: 20/2/2013 23:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Se a qualcuno è sfuggito, c'è un endorsement piuttosto buono di Celentano a favore di Grillo.

http://www.youtube.com/watch?v=X8UE8uWhOmQ

Al2012
Inviato: 20/2/2013 23:52  Aggiornato: 20/2/2013 23:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Vi segnalo due video dell’economista Josè Luis Sampedro, che avevo già segnalato in un Topic in sugli indignados spagnoli.

Il primo è sottointitolato il secondo è in spagnolo, ma è comprensibile.

M15
http://www.youtube.com/watch?v=ukfytfRXTPc&feature=player_embedded

José Luis Sampedro en 59 segundos / Mayo 2011
http://www.youtube.com/watch?v=L7W3XsVcEqs&feature=related

Mercato della globalizzazione, in pratica, significa trasferire il potere della politica al potere dell’economia, quindi, siccome l’economia che conta è nelle mani delle multinazionali, vuol dire trasferire il potere sociale nelle mani delle multinazionali.

Si parla molto della libertà di espressione, però è molto più importante la libertà di pensiero, perché se consento la libertà di espressione, che quello che si chiede, però, se prima ho colonizzato il pensiero inculcando le idee che al sistema conviene, non ha alcuna importanza la libertà di espressione …

Questi sono alcuni punti di riflessione che si possono recepire nel secondo video

“Capire … significa trasformare quello che è"
luke123
Inviato: 21/2/2013 0:36  Aggiornato: 21/2/2013 0:36
So tutto
Iscritto: 19/9/2011
Da:
Inviati: 12
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Ciao,

domenica il mio voto andrà al M5S. Poiché questi fanno della trasparenza il loro cavallo di battaglia n.1, mi sono voluto documentare sulle liste presentate dal movimento per la mia regione, il Veneto.

Purtroppo devo dire che non è stato molto facile, e ancora non sono del tutto soddisfatto del risultato delle mie ricerche. Forse sarà perché non sono un utente registrato del sito beppegrillo.it, ma l'unica pagina che sono riuscito a trovare lì è questa:

https://www.beppegrillo.it/votazioni/candidati/circoscrizione_8.html

Che è un buon punto di partenza, con molte informazioni (CV, dichiarazioni di intenti etc), però è un elenco in cui non è chiaro l'ordine cosa rappresenti, se il piazzamento alle "Parlamentarie" ovvero le primarie interne, o che. Né è chiaro come si dividano tra candidati per la Camera e per il Senato.

L'unico sito web si cui ho reperito l'informazione che cercavo è la tanto vituperata (da Grillo e seguaci) repubblica.it, dove, nella sezione "Guida al voto" si trova questo:

Lista Candidati - Camera
Veneto2
Movimento Cinque Stelle (M5S)

Arianna Spessotto
Marco Da villa
Federico D'inca'
Emanuele Cozzolino
Leonardo Brunetta
Simone Scarabel
Omar Baseggio
Daniele Vidotto
Federico Bonollo
Diego Zanatta
Marzia Val
Raffaella Pasqualin
Barbara Candeago
Carmine D'auria



Lista Candidati - Senato
Veneto
Movimento Cinque Stelle (M5S)

Enrico Cappelletti
Paola De pin
Giovanni Endrizzi
Gianni pietro Girotto
Tiziana Michelotto
Marzia De giusti
Dario Conti
Federico Munerotto
Annalisa Marani
Susanna Michieli
Francesco Celotto
Giacomo Bortoluzzi
Enrico Maggi
Alessandro Michieletto


Mettendo a confronto le liste ufficiali con quella presente nel sito di Grillo, saltano agli occhi le seguenti incongruenze:

- Il capolista per il Senato (Cappelletti) da dove salta fuori? Nella lista delle Parlamentarie non compare;
- Idem per il terzo, Giovanni Endrizzi
- Federico D'inca' (Camera), idem
- Tiziana Michelotto, idem

Mi sono fermato nella disamina ai primi 5 nomi di entrambe le liste.

La perplessità più grande è quella relativa al capolista per il Senato, Cappelletti, personaggio che è stato oggetto anche di qualche frecciatina sui giornali locali vicini al PD, da cui salta fuori che è un ex della Lega...

La domanda in definitiva è questa: che senso ha fare le "Parlamentarie" se poi capolista ci finisce uno scelto non si sa bene con che criterio?

Nota Bene: la mia non è polemica, voglio solo capire, e sarei molto grato se qualche aderente o simpatizzante del movimento mi spiegasse.

Grazie
Luke123

matteog
Inviato: 21/2/2013 0:46  Aggiornato: 21/2/2013 0:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Cosa succede dopo il voto?
@Sertes

guarda che la soglia del 42.5% non è poi più passata,

infatti qui La Stampa dice altro.

Quindi chi ottiene più voti prende la maggioranza della Camera mentre l'assegnazione del Senato è relativa al discorso regionale.

Molto probabilmente vincerà il PD che però avrà una risicatissima maggioranza in Senato e potrebbe fare l'accordo con Monti, a quel punto Vendola se ha un sussulto di coerenza lascerà la maggioranza e bisognerà fare la conta.

Mentre se il PD perde ci sarà solo da ridere.

P.S.: c'è qualcuno che potrebbe spiegarmi chi è il candidato premier del M5S?
e i soldi per le riforme da dove li prenderebbe?
non c'è nessuna provocazione nelle mie domande solo curiosità

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
hrabal
Inviato: 21/2/2013 1:05  Aggiornato: 21/2/2013 1:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/5/2011
Da: dublino
Inviati: 176
 Re: Cosa succede dopo il voto?
grillo non è quello che dice ma il come lo dice.

é suggestione non programma.

é una forma raffinata, da 20 anni di tv e 20 anni di lotta, di comunicazione ferale.

quello che i suoi eletti faranno sarà il come lo faranno

é la superfice che conta, non il nucleo in politica, i modi e non i contenuti, questi sono le conseguenze...

il movimento 5* , nella sua forma, si presenta comunque come una struttiura piramidale, un imprintig che scende da grillo verso suoi candidati, poi giù sugli gli attivisti ed infine sul popolo delle piazze.

le piazze di rimando danno energia e forza a questa forma, ma riusciranno a farsi esse stesse medesima forma?

Riuscirannoi a liberrasi dell'altro imprintig, quello del sistema che così bene li "governa" come individui e come massa e ad assurgere alla dignità uomini libedri e responsabili?

La responsabilità è rinuncia volontaria... e riusciranno loro a rinunciasre ai loro minimi quotidiani privilegi e a continuare a dare questa spinta dal basso al movimento? Senza questa spinta il movinmeto muore...

Non a caso Grillo insiste spesso su questo punto, la rinuncia ai priviolegi, del movimento, dei singol.i eletti, e anche di se stesso... si è messo in gioco, e non credo per puro protagonismo, non la sento così questa cosa, anche se magari ci può essere qualche gioco nascosto dietro...

Quello che succederà dopo dipenderà dalla reazione di ogni singolo individuo che ha affollato la piazza, da quello che farà a casa, nel lavoro o nel tempo libero...

Ma il nemico è potente, è sempre li a guardarci sornione, il bel gattone del potere.

una rivoluzione "suggestiva" così a me mi appare, e nell'aggettivo sta la sua debolezza...

stecos
Inviato: 21/2/2013 1:07  Aggiornato: 21/2/2013 1:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Se a febbraio vince il M5S a marzo Obama diventa bianco e Mario Draghi diventa povero in aprile Ratzinger sponsorizza Mauro Biglino, maggio mese della festa del lavoratore, giugno gía é troppo difficile da prevedere

Grillo monumento subito, il governo cade nel 2014, Pyter prossimo portavoce M5S. Quando sembra che il nuovo inizio é ormai alle porte Attivissimo si candida per il M5S e torniamo al punto di partenza

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
cavillo
Inviato: 21/2/2013 1:10  Aggiornato: 21/2/2013 1:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2010
Da:
Inviati: 158
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Calvero:
Oscar Giannino si dimette. Piangiamo tutti insieme.

Un atto dovuto. Uno non può confondere Chicago con Langley e pensare di passarla liscia.

Maestro... Maestro... colpo da Maestro... Fantastico....!!!

DrManhatta
Inviato: 21/2/2013 1:10  Aggiornato: 21/2/2013 1:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2010
Da:
Inviati: 31
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Autore: Jurij Inviato: 20/2/2013 17:46:53

DrManhatta
Citazione:
[...]


Citazione:
Che dire, complimenti !


Grazie ma non è per gli applausi che scrivo certe cose, ma perché a mio avviso E' MOLTO IMPORTANTE capire che l'eventuale ingresso dei 5stelle in parlamento rappresenterebbe solo l'inizio di un percorso (e non l'arrivo) che ha come prima tappa la rottura col passato (o i trapassati), ma se non gli si da seguito con la PARTECIPAZIONE ANCHE E SOPRATTUTTO DOPO IL VOTO nei modi che ti ho detto...beh ha ragione grillo...meglio si voti i soliti, almeno potremo lamentarci a nostro piacimento ad ogni fine mandato senza che nessuno ci abbia messi in guardia sulle nostre responsabilità.
Il nostro panorama politico è pieno di leader con la soluzione in tasca, basta mettere una croce che dà il diritto a spegnere il cervello per altri 5 anni...

Pielpino
Inviato: 21/2/2013 1:21  Aggiornato: 21/2/2013 1:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2011
Da:
Inviati: 39
 Re: Cosa succede dopo il voto?
con questa legge alquanto poco democratica per non scadere negli insulti, per quanto riguarda la camera, la coalizione dichiarata che ottiene la percentuale maggiore di voti, ribadisco percentuale non numero di voti assoluti, quindi gli astenuti semplicemente non sono rappresentati checchè pretendano di scambiare il non voto per un voto di protesta, ottiene direttamente il 51% dei seggi, in questo caso penso che l'unico a non aver problemi sarebbe il m5s, in quanto l'unico a non aver fatto coalizione, cioè patti con altri partiti sulla spartizione dei seggi apriori.

Al senato invece è bassa la probabilità di ottenere una maggioranza assoluta senza trovare dopo il voto alleanze, non esiste premio di maggioranza ed i seggi vengono conquistati in modo regionalmente "federale", ovvero non fa media nazionale, se ad esempio in Sicilia una coalizione ottiene per assurdo il 90% ed in Lombardia l'1%, otterrà 60 senatori dalla Sicilia su 61 indipendentemente dall'esito lombardo.

Allo stato attuale credo che non uscirà almeno per il senato un parlamento governabile, credo che si tornerà presto al voto cambiando quantomeno la legge elettorale, altrimenti o non se ne esce, oppure, se si riusciranno a scoperchiare magagne, sarà plebiscito per l'm5s, se i suoi eletti manterranno la coerenza già dimostrata in Sicilia, e nei comuni che governano.


Personalmente però considero più importante un'altra scadenza, motivo anche dell'anticipo di un mese delle elezioni, ovvero la nomina del prossimo Presidente della Repubblica ad aprile. Senza l'anticipo, il Presidente del consiglio avrebbe dovuto nominarlo un nuovo Presidente della Repubblica, una incognita se si pensa che, di fronte ad ingovernabilità, Monti,da quello attuale, verrebbe sicuramente riconfermato.

Andando a memoria, l'elezione del nuovo Presidente ha bisogno dei due terzi del parlamento e con il m5s di mezzo, non sarà credo ne Prodi come tanto vorrebbe il PD ne tantomeno lo stesso Monti che paventavano qualche mese fa entrambi gli schieramenti.

Ricordo che il Presidente della Repubblica, oltre ad essere garante della costituzione, è colui che firma le leggi per promulgarne e soprattutto rinviarle alle camere se le considera ciofeche. Ecco perchè secondo me è da mesi che il tutto gira attorno a questa nomina e non tanto alle elezioni. politiche in se.

Morale della favola, uscirà dalle urne un senato senza maggioranza, grazie all'anticipo di un mese, Napolitano ha il tempo di rimettere Monti e la squadra di tecnici per terminare il lavoro sporco ormai quasi alla fine ed imbrattare di europeismo scalmanato ancor di più la nostra costituzione, poi si potrà tornare a votare, il trappolone è stato già pianificato da un po di mesi, m5s o non m5s,a menochè, quest'ultimo non faccia il botto assoluto al primo colpo e salta tutto il banco.

-----
EDIT:Riguardo alleanze del m5s, non avendo letto tutti i commenti non so se sia già stato detto, ma in base al non statuto,quindi nero su bianco, non si allea con nessuno, ma di volta in volta appoggia le proposte, da chiunque vengano, che coincidono col proprio di programma, come avviene in Sicilia dove sta accadendo il contrario, son gli altri che spesso son costretti a votare le loro proposte di legge, che in 2 mesi son oltre 40 quelle presentate, un record assoluto per la regione.

Pielpino
Inviato: 21/2/2013 2:03  Aggiornato: 21/2/2013 2:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2011
Da:
Inviati: 39
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Autore: luke123 Inviato: 21/2/2013 0:36:00

Ciao,

domenica il mio voto andrà al M5S. Poiché questi fanno della trasparenza il loro cavallo di battaglia n.1, mi sono voluto documentare sulle liste presentate dal movimento per la mia regione, il Veneto.

Purtroppo devo dire che non è stato molto facile, e ancora non sono del tutto soddisfatto del risultato delle mie ricerche. Forse sarà perché non sono un utente registrato del sito beppegrillo.it, ma l'unica pagina che sono riuscito a trovare lì è questa:(.....)

-----------------------------------

La lista che vedi è ordinata in base al numero di voti che han preso dagli iscritti al MoVimento di quella circoscrizione, in seguito, chi ha 40 anni o più ha composto la lista per il senato, gli altri la camera, ma, nonostante la legge elettorale non lo imponga, il capolista è chi ha preso più voti e così via per entrambe le liste formatesi ed andranno in parlamento in base a quanti seggi verranno conquistati.

Per maggiori informazioni ti consiglio di contattare anche il primo della lista , gli estremi ci sono, oppure cercare il meet up Veneto, se poi vai di persona ad un incontro ancora meglio, i miei li ho conosciuti tutti di persona, sapendo ormai da 5 mesi chi sarebbero stati i candidati, cosa che non succede con gli altri partiti ad esempio, ti ritroverai Ingroia capolista ovunque, ma in parlamento ci spedisci Di Pietro, Di Liberto, Ferrero, i soliti insomma senza saperlo. In pratica l'essendoti interessato solo ora non è una colpa di chi è li visibile da novembre, ecco cosa vuol dire la parolina interessarsi alla politica, il m5s è uno strumento, ma se non lo usi la colpa è tua.


Riguardo le minkiate che sparano i giornali anche locali, ti consiglio di chiedere sempre al famoso meet up che sicuramente ha smentito a suo tempo, come del resto il 99% di cio che han sparato finora, facendo spesso figuracce, ma il bello è proprio quello, se chiedi all'interessato avrai sempre risposte, se te ne freghi e ti fai imboccare restiamo al punto in cui siamo ora e sinceramente dover puntualizzare questa cosa proprio su questo forum, mi fa sorridere.

Tieni presente che il m5s esiste da 3 anni come moVimento,ma le realtà locali si son formate spesso anche dopo ed in alcune zone sta crescendo ora, quindi c'è una certa discontinuità con meet up ormai maturi (come ad esempio il lazio o la Sicilia la lombardia) ed altri invece un po più "grezzi" e nuovi, ma ai banchetti e per strada almeno una volta a settimana, se uno vuole li trova ovunque, ad una mail la sua risposta la avrà sempre.

Comunque ormai credo ci sia poco tempo, ma se puoi ti consiglio di andare, magari ci prendi gusto e butti giu qualche proposta che non guasta mai

hvsky
Inviato: 21/2/2013 2:09  Aggiornato: 21/2/2013 2:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/6/2011
Da:
Inviati: 161
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:

pielpino ha scritto:
Morale della favola, uscirà dalle urne un senato senza maggioranza, grazie all'anticipo di un mese, Napolitano ha il tempo di rimettere Monti e la squadra di tecnici per terminare il lavoro sporco ormai quasi alla fine ed imbrattare di europeismo scalmanato ancor di più la nostra costituzione, poi si potrà tornare a votare, il trappolone è stato già pianificato da un po di mesi, m5s o non m5s,a menochè, quest'ultimo non faccia il botto assoluto al primo colpo e salta tutto il banco.


quoto in toto come da me già previsto in 2 post precedenti di qualche mese fà questa purtroppo sarà la storia...

ma la speranza di far saltare il banco ancora c'è anche se ormai dovremmo aver capito che purtroppo, come in ogni casinò o sala giochi... che sia legale o illegale, IL BANCO VINCE SEMPRE!!!

ora la domanda vera è abbiamo, noi popolo italiano, abbastanza "palle" per arrivare a capire che, come si dice a Lugano, le chiacchiera stanno a zero.... e non permettere + il pedissequo e reiterato laceramento coatto del nostro posteriore e far tremare le fondamenta di questo sistema cancerogeno?
ai posteri l'ardua sentenza

Questa è la danza del pensiero... puoi anche non crederci ma è tutto vero!
JohnTitor
Inviato: 21/2/2013 9:44  Aggiornato: 21/2/2013 9:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Non vi rendete conto che Grillo vi sta prendendo in giro???

Grillo ha residenza e casa in Svizzera, è un potenziale evasore fiscale come tanti.

Monti ha dato le cure gratis a tutti i minori immigrati compresi i clandestini e contemporaneamente ha detto che la sanità deve essere a pagamento perchè lo stato non ha i conti in ordine togliendo il pediatra ai figli degli italiani dopo i 6 anni. Con la criminalità in grande aumento Monti taglia perfino i tribunali!

Cosa dice Beppe Grillo di questo??? Niente!

Qualcuno cortesemente mi risponda.

invisibile
Inviato: 21/2/2013 10:05  Aggiornato: 21/2/2013 10:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cosa succede dopo il voto?
JohnTitor

Citazione:
Non vi rendete conto che Grillo vi sta prendendo in giro???


Possibile. Ma l'unico modo di saperlo per certo é mettere il M5S alla prova.
Finora, dove ci sono eletti del M5S, la prova é abbondantemente superata, ma é passato poco tempo (qualche mese) per valutare seriamente. Direi che ci vogliono almeno due anni.

Le prove certe che abbiamo sono che tutti gli altri hanno sempre fallito, mentito, rubato, ammazzato. Altro che prendere in giro.
E di tempo ce ne é stato più che abbastanza.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
etrnlchild
Inviato: 21/2/2013 10:06  Aggiornato: 21/2/2013 10:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: JohnTitor Inviato: 21/2/2013 9:44:16

Visto che ci piace parlare del finto bersaglio facciamolo pure.
La sai la storiella che piu' in alto sali piu' il botto si sente forte quando cadi?

Grillo a questo punto incarnerebbe due figure contrapposte: il grande manipolatore e contemporaneamente il gran coglione.

Lo sai come ha fatto i soldi Grillo? Con gli spettacoli e tutto cio' che e' collegato alla sua immagine (mettici tutto dentro, Blog, merchandising, libri, gadget...)

Lo sai che fine fa il grande manipolatore se tutti i "beoti" che lo votano votano M5S vengono in qualche modo traditi?...

E' un uomo di spettacolo...lui e' la sua immagine e, da gran manipolatore, se l'e' giocata tutta esponendosi e pure parecchio.

E neanche si becca stipendio e vitalizio...proprio un furbone.

Certo c'e' sempre la massoneria che gli dara' un piatto di pasta...

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Pispax
Inviato: 21/2/2013 10:44  Aggiornato: 21/2/2013 10:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?
-------------------------------------



Nel frattempo, a Milano, il MIlan ha sconfitto il mitico Barcellona per 2 a 0.
Contando che il PdL ha recuperato due punti solo per l'acquisto di Balotelli, direi che questa vittoria gli sta regalando un'altra grossa manciata di voti.
Bersani ha sempre di più il fiato sul collo.
E mancano ancora tre giorni.

invisibile
Inviato: 21/2/2013 11:09  Aggiornato: 21/2/2013 11:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Nel frattempo, a Milano, il MIlan ha sconfitto il mitico Barcellona per 2 a 0.

Chissà quanto gli é costato a silviuzzo.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DrManhatta
Inviato: 21/2/2013 11:11  Aggiornato: 21/2/2013 11:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2010
Da:
Inviati: 31
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Nel frattempo dal blog di Beppone:


Ed ecco Roma. L'ultima tappa, l'ultimo comizio, con la mia ultima voce. Ed ecco la nuova Italia che non ha mai disperato di poter cambiare, di uscire di nuovo dal buio. Quante volte è successo nella nostra Storia? Gli italiani, questo mosaico di popoli antichi, nei millenni hanno visto tutto, hanno creato ogni cosa. Cinici, distaccati, impermeabili, ma anche pazzi, capaci di invenzioni sociali inaudite. La Storia è sempre passata da queste parti. E noi siamo ancora qui, ancora a Roma per ricominciare ancora una volta. Per fare, come ha detto Dario Fo ieri a Milano "Un ribaltone", quello che non sono riusciti fare i nostri padri nel 1945. Ed ecco ancora Roma. E' prevista forse pioggia, sarà ancora più bello San Giovanni a fine inverno. La ricostruzione dell'Italia su basi sociali, eque, di comunità, di solidarietà può iniziare ora. L'italiano ha perso l'idea di bellezza, di felicità, persino la coscienza di sé stesso, del suo valore, della sua identità. Possiamo farcela a uscire dal buio, a riveder le stelle, non sarà lo spread a fermarci se ognuno farà la sua parte, se ci metteremo in gioco senza paura. Lo Stato siamo noi e ci hanno convinto del contrario, ci hanno persuaso che lo Stato sono i partiti, che sono le banche, Equitalia, che è la burocrazia inflessibile con gli onesti. Ci hanno convinto che la democrazia è essere sudditi, che ribellarsi è populismo, qualunquismo, antipolitica. A Roma dobbiamo far sentire la nostra voce. Deve sentirsi fino a Sidney, a Buenos Aires, a Pechino. Deve annunciare che in Italia tornerà la democrazia, che siamo arrivati e non ce ne andremo più. Gli italiani sono indistruttibili, ci hanno provato in tutti modi a fiaccarli, a immiserirli, a renderli servi, ma nessuno ci è mai riuscito a lungo. Ho visto in questo lungo viaggio nell'Italia di domani migliaia di volti felici, di persone sorridenti, illuminate dalla speranza di un futuro e questa felicità, questa speranza portano già in loro la consapevolezza del cambiamento. Abbiamo già cambiato l'Italia, abbiamo già vinto. Ed ecco Roma. Chi ci sarà lo racconterà ai suoi nipoti "C'ero anch'io a San Giovanni, il giorno che cambiò l'Italia". Tutti a Roma, venerdì 22 febbraio. Ci vediamo in Parlamento. Sarà un piacere.

LoneWolf58
Inviato: 21/2/2013 11:27  Aggiornato: 21/2/2013 11:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Nel frattempo, a Milano, il MIlan ha sconfitto il mitico Barcellona per 2 a 0.
E domenica c'è il derby... meno male che lo fanno alle 20.45...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
oldemi
Inviato: 21/2/2013 11:35  Aggiornato: 21/2/2013 11:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Cosa succede dopo il voto?
hvsky

Citazione:

ora la domanda vera è abbiamo, noi popolo italiano, abbastanza "palle" per arrivare a capire che, come si dice a Lugano, le chiacchiera stanno a zero.... e non permettere + il pedissequo e reiterato laceramento coatto del nostro posteriore e far tremare le fondamenta di questo sistema cancerogeno?

Non è una questione di palle!
E una questione di malattia mentale,causata da presenza di virus nel popolo,
che lo ha portato ad essere vittima stordita e docile agnello!
Incapace di comprendere la realtà dei fatti,svogliata nel volerla capire,impossibilitata mentalmente a pensare e proporre,
distratta e alienata!
Per loro popolo(massa,maggioranza della popolazione) la partita si gioca sul campo neutro delle illusioni voluto dal potere,dove la paura e la minaccia,sono le regole del gioco!
sono nostri fratelli quelli che credono a mastro lindo,
nostre sorelle quelle che credono nella sinistra democratica e per il popolo!
Per quanto forte possa essere il canto del risveglio delle loro menti,in questi giorni,il tuono della paura e della minaccia,li riporterà ad attaccarsi ancora di piu alle loro illusorie sicurezze!
Non bisogna odiarli,
sono solo vittime,come quelle di mafia,e di guerra!

E questo il loro punto di forza,ci hanno plagiato,ci hanno voluto così,e se usciamo dal recinto,sapranno farci rientrare!
Guarda come è andato il referendum sull'uscita dell'euro in Grecia!
E guarda ieri...
pensi che se io e te o altri sul forum,fossimo stati Greci giorni prima del referendum,non ci saremmo sgolati,per far comprendere la realtà?

si lo avremmo fatto,ma anche i nostri alterego Greci stai certo lo hanno fatto!
Ma la paura e la minaccia,ha riportato il gregge verso la direzione voluta!
E cosi sono i fatti!
Ci vorranno decenni per cambiare,non anni,
anche se questo e un ottimo inizio

cgueye
Inviato: 21/2/2013 12:05  Aggiornato: 21/2/2013 12:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Cosa succede dopo il voto?

cgueye
Inviato: 21/2/2013 12:40  Aggiornato: 21/2/2013 12:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Cosa succede dopo il voto?

Pielpino
Inviato: 21/2/2013 13:01  Aggiornato: 21/2/2013 13:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2011
Da:
Inviati: 39
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: JohnTitor Inviato: 21/2/2013 9:44:16

Non vi rendete conto che Grillo vi sta prendendo in giro???

Grillo ha residenza e casa in Svizzera, è un potenziale evasore fiscale come tanti.


Bisognerebbe indicare la fonte di certe affermazioni,specialmente quelle facilmente confutabili,non dico di chiedere a Genova,ha smentito nel 2007 questa bufala sul suo blog con tanto di certificato di residenza,ma basta anche wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Sant'Ilario_(quartiere_di_Genova)#Personalit.C3.A0_legate_a_Sant.27Ilario

Partendo da questa falsità per dedurre che possa essere un potenziale evasore fiscale già mi fa capire la malafede...comunque..

Citazione:
Monti ha dato le cure gratis a tutti i minori immigrati compresi i clandestini e contemporaneamente ha detto che la sanità deve essere a pagamento perchè lo stato non ha i conti in ordine togliendo il pediatra ai figli degli italiani dopo i 6 anni. Con la criminalità in grande aumento Monti taglia perfino i tribunali!

Cosa dice Beppe Grillo di questo??? Niente!

Qualcuno cortesemente mi risponda.


Grillo può anche dire che ridonerà la vista ai ciechi,ma non sarà lui a fare leggi nel caso il m5s andrà al governo,così come non è stato Monti finora a massacrarci perchè sadico di suo,ma ha fatto il ligio soldatino così come Papademos in Grecia, con la differenza che noi abbiamo una potenziale alternativa per far saltare il banco, in Grecia fino a ieri non hanno alternative e si menano con la polizia,abbiamo un problema ancor più grande di perdita di sovranità e ci preoccupiamo della residenza di Grillo, vabbè

Tarmac
Inviato: 21/2/2013 15:06  Aggiornato: 21/2/2013 15:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2013
Da:
Inviati: 119
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Grillo non rilascia interviste..... (ai media schierati italiani si potrebbe aggiungere)

Video dell'altro ieri:

http://video.milanofinanza.it/classcnbc/tg-flash/Grillo--Rifonderemo-questo-paese-10693/

Come si fa a non volergli bene?

Alla fine anche l'intervistatrice si arrende: la vorremmo avere in Inghilterra.

P.S.: spassoso l'inglese maccheronico!

Redazione
Inviato: 21/2/2013 17:07  Aggiornato: 21/2/2013 17:18
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Cosa succede dopo il voto?
IVAN: "Come si chiama questa tecnica discorsiva in cui si combatte contro la caricatura di un avversario non contro l'avversario stesso? Mi pare ricorso all'uomo di paglia."

Ma dài, Ivan. Sono 15 anni che Grilla critica Berlusconi.

E' come se io, arrivato a questo punto, facessi una battuta su Attivissimo, e qualcuno dicesse che uso l'uomo di paglia.

Se permetti i miei "compiti a casa" lo ho già fatti, con Attivissimo, e quindi posso permettermi tutte le battute che voglio. Direi che anche Grillo può permetterselo, non credi?

***

DRHOUSE: "Un atto dovuto. Uno non può confondere Chicago con Langley e pensare di passarla liscia."

Chapeau.

baalbek
Inviato: 21/2/2013 17:30  Aggiornato: 21/2/2013 17:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/6/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Te lo dico io cosa succedera, siccome quei coglioni di italiani compreso me (non andro a votare per nessuno) non esprimeranno una maggioranza bulgara per grillo, si andra avanti come al solito......ognuno per se e in culo a tutti gli altri

ho paura di non farcela..
crunch
Inviato: 21/2/2013 19:04  Aggiornato: 21/2/2013 19:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Cosa succede dopo il voto?

Manfred
Inviato: 21/2/2013 19:38  Aggiornato: 21/2/2013 19:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Cosa succede dopo il voto?
“Il fascismo si è presentato come l’antipartito, ha aperto le porte a tutti i candidati, ha dato modo a una moltitudine incomposta di coprire con una vernice di idealità politiche vaghe e nebulose lo straripare selvaggio delle passioni, degli odii, dei desideri. Il fascismo è divenuto così un fatto di costume, si è identificato con la psicologia antisociale di alcuni strati del popolo italiano, non modificati ancora da una tradizione nuova, dalla scuola, dalla convivenza in uno Stato bene ordinato e amministrato” 
Antonio Gramsci, L’Ordine Nuovo, 26 aprile 1921

Continuo a pensare che chiunque sopra i cinquant'anni che sostiene Grillo o
è per natura incapace di cogliere le più evidenti analogie o ..........

baalbek
Inviato: 21/2/2013 20:28  Aggiornato: 21/2/2013 20:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/6/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Cit.
Continuo a pensare che chiunque sopra i cinquant'anni che sostiene Grillo o
è per natura incapace di cogliere le più evidenti analogie o .........

Io continuo a pensare che chiunque sopra i cinquantanni dovrebbe essere privato del diritto di voto, visto i risultati che ci hanno dato in 51 elezioni.....

ho paura di non farcela..
cinzia67
Inviato: 21/2/2013 20:29  Aggiornato: 21/2/2013 20:29
So tutto
Iscritto: 12/5/2011
Da: varese
Inviati: 12
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Non e' facile indicare le percentuali realistiche....io direi che un 25% andra' al PD, il 22 al M5S, il 20 al Pdl, il 10% a Lega,10% a Monti, 7% a Vendola.
Ipotizzando che vinca il Pd, posso pensare che cercheranno in Vendola e Monti dei possibili alleati, piu' vari piccoli partitini, tanto per avere i numeri.
Se il M5S dovesse avere la maggioranza relativa, il presidente dovrebbe consultarli, ma non dara' mai l'incarico di formare il nuovo governo, anche perche' non ci sarebbero alleati disponibili, nel caso improbabile che i grillini le cercassero.
Di conseguenza, anche se i grillini arrivassero primi (a meno che non avessero dei numeri inimmaginabili), l'incarico verrebbe dato a chi sarebbe in grado di garantire i numeri per avere un governo duraturo.
Temo, che torneremo presto ad ulteriori elezioni, col movimento 5 stelle fortificato e con numeri piu' elevati....

supermagna
Inviato: 21/2/2013 20:50  Aggiornato: 21/2/2013 20:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/9/2005
Da: marche
Inviati: 40
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Certezze non ce ne sono. Grillo è il salvatore? Il santo? L'eroe? E il movimento saprá sopravvivere a sé stesso? Solo il tempo può dirlo. Peró, intanto, qualcosa é successo: é tornata la speranza, la voglia di sperare. Nel 2001 mi sono fatto il G8 a Genova, e quando sono tornato a casa, io che c'ero, ho subito la realtá inventata da destra e sinistra. E non ho potuto farci niente. C'é stato l'11 Settembre, che mi è puzzato subito di imbroglio, e ho continuato a farmi tutte le manifestazioni contro la guerra. Ricordate quanti eravamo? E poi? Niente...nel 2013 accendi la televisione e vedi ancora Lui, con tutti gli altri intorno a recitare la loro parte. Intanto a me, un bus di linea mi viene addosso, mi distrugge l'auto e se ne va. Chiamo i carabinieri che praticamente mi ridono in faccia. L'azienda del bus mi dà i dati per telefono e mi assicura che non c'è problema, e l'assicurazione fa altrettanto. Dopo tre mesi, ho dovuto pagare (6000 €) meccanico e carrozziere perché il perito della mia assicurazione ha dichiarato il falso, d'accordo con la MIA assicurazione e l'azienda del bus. Per fortuna ho dei testimoni, ma chissá come andrá. É questo il mio paese? Il paese dei furbi? Facciamo pena...il nostro paese é stato lavato dal sangue dei nostri nonni per cosa? Per vedere in televisione quel triste spettacolo di burattini? Mio padre ha lavorato tutta la vita, senza mai farsi una vacanza, per morire in una Italia in putrefazione? Il Movimento non sará la soluzione...sarebbe troppo facile. Ma la soddisfazione di urlare un potentissimo vaffanculo ce la vogliamo togliere o no? Magari potrebbe anche funzionare. Sará che uno dei miei film preferiti é fuga da New York...ve lo ricordate il caro vecchio Jena?

Vmagic
Inviato: 21/2/2013 22:11  Aggiornato: 21/2/2013 22:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2012
Da:
Inviati: 135
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Per farla breve vincerà purtroppo il PDL con all'opposizione i grillini, tutti gli altri fuori.

Avanzo da bere da tutti se c'azzecco

Manfred
Inviato: 21/2/2013 22:44  Aggiornato: 21/2/2013 22:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Io continuo a pensare che chiunque sopra i cinquantanni dovrebbe essere privato del diritto di voto, visto i risultati che ci hanno dato in 51 elezioni.....

A costo di farmi "bannare"( l'ho già rischiato due volte, unicamente in queste ultime settimane in quattro anni di permanenza su LC, dal momento in cui sono intervenuto sui thread aperti dalla redazione riguardanti Grillo) penso che questa affermazione rientri nei programmi (interi blog, e gemellaggi fra di essi senza fare i nomi) di marketing virale della Casaleggio e C. Caso strano qui su LC stanno uscendo allo scoperto i cosiddetti (nel linguaggio dello spionaggio) dormienti, utenti registrati in tempi apparentemente non sospetti, con numero di post esiguo considerando la data di iscrizione, che all'improvviso sentono un impellente bisogno di commentare, tutti a parte le sporadiche eccezioni per confondere e giustificare la regola , a favore di Grillo.

Più che ai risultati delle "51?" tornate elettorali, io mi soffermerei sulla serrata propaganda astensionista
messa in atto con l'avanzare della rete, che in pratica ha consegnato il paese in mano a……..

Forse Grillo intendeva questo riferendosi a MASTRO LINDO solo un passaggio di consegne, come contemplato nelle migliori tradizioni.

luke123
Inviato: 21/2/2013 22:47  Aggiornato: 21/2/2013 22:47
So tutto
Iscritto: 19/9/2011
Da:
Inviati: 12
 Re: Cosa succede dopo il voto?
@pielpino
Ciao, ti sono sinceramengrazie grato della risposta., anche se nella sostanza non mi risolve i dubbi che avevo nel capire come si sono formate le liste per il veneto, ed in particolare come è arrivato questo Cappellacci ad essere capolista pur non essendo nemmeno elencato tra i candidati alle parlamentarie.
Poi sono dispostissimo a credere che sia una ottima persona e che il suo posizionamento sia perfettamente in linea con le regole che si è dato il M5S.
Sto solo dicendo che le informazioni che si possono raccogliere sul sito non sono organizzate in modo tale che uno possa capire a fondo i meccanismi-
Certo, è vero che potrei scrivergli e probabilmente otterrei una risposta esauriente, ma forse questo vale anche per molti altri movimenti o partiti, specie in campagna elettorale.
Quello che volevo dire è che:
a) ho cercato sul sito beppegrillo.it una pagina con le liste definitive e non l'ho trovata, magari c'è ma non è facile da trovare
b) l'informazione, che ho trovato altrove, almeno apparentemente contraddice o meglio non conferma completamente quello che mi aspettavo di trovare.
Permetterai che questo non è il sistema migliore per convincere tutti della trasparenza dei neccanismi.
Io comunque credo che questo stato delle cose sia solo figlio di una certa confusione che regna nel movimento, nella fretta frenetica di prepararsi alle elezioni in tempi ridottissimi, non sono incline a pensare che ci sia dietro qualcosa di strano. Sto solo raccontando di come uno come me, che vede di buon occhio il M5S, che però è un che si informa e vuole capire fino in fondo come stanno le cose, come vede il movimento dall'esterno. Poi non escludo che un giorno mi metterò in gioco anche io, collaborando attivamente, ma credo che un cittadino, quando esercita in modo responsabile il suo diritto di voto, come credo di fare, stia già facendo molto, per lo meno per gli standard italiani.

E un'altra cosa: dalla tua risposta trapela anche una certa irritazione per la domanda che ho posto. Credo che quando ci si mette in polica si debba essere pronti a volte anche a ricevere critiche ingiuste, che sicuramente arriveranno e in questi casi armarsi di tanta pazienza e spiegare, spiegare, spiegare le proprie ragioni.
Altrimenti, se si reagisce con stizza alla prima critica, è finita, si rimarrà da soli a pensare che noi eravamo quelli che avevano ragione.
Grazie comunque.
Luke123

invisibile
Inviato: 21/2/2013 22:50  Aggiornato: 21/2/2013 23:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Sono stato ad un comizio di Grillo. Volevo vedere varie cose. La prima era l'impressione di Grillo dal vivo. E' stata migliore che vederlo in uno schermo nel senso che ho avuto la sensazione che sia sincero nel suo intento. Forse é anche dovuto al tono della sua voce (che non é molto gradevole) e che in schermo prende più importanza che dal vivo. Conosco bene il mondo dello spettacolo, con tutte le sue finzioni, e Grillo sa usare molto bene il suo mestiere e lo fa, ma l'impressione che ho avuto é che sia sincero. Era molto stanco (distrutto é più esatto) e questo é un altro elemento a suo favore: é più difficile fingere se sei esausto. Chiaramente la sicurezza non ce l'ho, quella la si può avere solo dopo, con i fatti.

La seconda cosa che volevo vedere era la folla (piazza strapiena con gente di tutte le età) e le sue reazioni. Un buon 50-60% é decisamente a favore, un 20-30% interessato e ascoltava con molta attenzione e il resto era li solo per vedere il comico aggratis.
Ho parlato con un po di gente e quello che mi ha colpito di più é l'ignoranza, nel senso che molti non sapevano i programmi dei vari partiti compreso quello del M5S. Inoltre nessuno, o quasi, sa che finora gli eletti del 5 stelle nei comuni e alla regione in Sicilia, hanno mantenuto le promesse e, una volta informati, rimangono abbastanza increduli (il che in Italia non stupisce affatto). E ancora l'ignoranza sulle varie cifre enormi degli scandali tipo MPS, il fatto che i politici si becchino la pensione dopo soli 35 mesi di"attività" e tante altre cose indegne di un paese che si vorrebbe civile.

C'era un politico locale di una certa importanza immagino (l'ho capito perché é stato insultato duramente da una persona prima che iniziasse il comizio: "ladro! Magnaccia! Ti sei mangiato tutto!"). Lui, con un paio di scagnozzi, impassibile. Via via che il comizio e le acclamazioni proseguiavano, perdeva progressivamente il tipico aplomb arrogante del politico, fino ad avere una espressione decisamente preoccupata e anche spaventata... così come gli scagnozzi.

Ad un certo punto mi sono trovato accanto ad un carabiniere, sulla quarantina, molto distinto nel portamento, e in servizio. Gli ho chiesto che aria tirava tra di loro e la risposta é stata che tra di loro non ne parlano. Gli ho chiesto se mi poteva dire cosa ne pensava lui in confidenza e mi ha sussurrato all'orecchio che avrebbe votato 5 stelle

Mi sono trattenuto a fine comizio per poter parlare con qualche attivista. C'è un po di tutto: dal giovane ribelle di sinistra un po confuso ma con voglia di fare all'imprenditore ex consigliere comunale di destra che ha abbandonato la politica disgustato. Un musicista, un insegnante. Pochi giovanissimi. La maggioranza sono tra i 25 e i 55 anni.
In definitiva é stato interessante perché le impressioni che avevo avuto tramite schermo sono state confermate dal vivo.
Dopo questa visita sul campo credo che prenderanno intorno al 25% o forse di più.
Ho chiesto al barista (bar di lusso) ed era abbastanza impressionato: "mai vista tanta gente in piazza".

PS
Una cosa che ho notato é stata l'attitudine dei candidati nei confronti di Grillo. Non sembravano pendere dalle sue labbra. Non c'era "adorazione". Confermata anche dal "linguaggio del corpo" che non mente mai (la falsità o altro si può nascondere con il linguaggio del corpo ma bisogna essere molto allenati). Mi sono sembrati più intimoriti dalla quantità di gente che dalla presenza del big boss.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
LoneWolf58
Inviato: 22/2/2013 1:13  Aggiornato: 22/2/2013 1:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: Manfred Inviato: 21/2/2013 22:44:31 Io continuo a pensare che chiunque sopra i cinquantanni dovrebbe essere privato del diritto di voto, visto i risultati che ci hanno dato in 51 elezioni.....
Anche ammesso che tra regionali comunali politiche e referendum si sia votato una volta all'anno... e considerato che il diritto di voto si esercita da 18 anni in poi dovresti prendertela con gli ultra (51+18)enni

Io ti bannerei per l'ignoranza non per la tua "opinione".

edit scusa manfred... ho letto solo dopo chi è l'autore della cazzata ;)
naturalmente nel commento cambia il soggetto ma il contenuto rimane il medesimo

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pielpino
Inviato: 22/2/2013 1:45  Aggiornato: 22/2/2013 1:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2011
Da:
Inviati: 39
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
E un'altra cosa: dalla tua risposta trapela anche una certa irritazione per la domanda che ho posto. Credo che quando ci si mette in polica si debba essere pronti a volte anche a ricevere critiche ingiuste, che sicuramente arriveranno e in questi casi armarsi di tanta pazienza e spiegare, spiegare, spiegare le proprie ragioni.
Altrimenti, se si reagisce con stizza alla prima critica, è finita, si rimarrà da soli a pensare che noi eravamo quelli che avevano ragione.
Grazie comunque.
Luke123


mi scuso se son sembrato irritato, imparerò ad utilizzare le faccine, non era nei miei intenti dare quella impressione. Semmai l'irritazione è sul prendere per buono cio che vien scritto da alcuni media, nella mia zona un funzionario della polizia,che è anche amico mio, ha trovato tra i documenti rilevazioni fatte dall'ARPA in una diga, metalli tossici, rilevazioni tenute nascoste, quella diga la usavano per irrigare mezza puglia. Quando lui ha deciso di divulgare la notizia, i media han fatto il contrario, cominciando ad attaccarlo sul personale. Alla fine il risultato è stato sospensione dal servizio per violazione di atti d'ufficio, ma la vera notizia, non l'hanno diffusa, da quella diga si continuava ad irrigare i campi.

Gli unici a dargli ascolto sono stati i ragazzi del movimento, guarda caso le lobby non esistevano, guarda caso passa lo tsunamitour, guarda caso quest'uomo ha potuto parlare sul palco con documenti in mano e guarda caso, neanche dopo 2 giorni gli è stata revocata la sospensione ed indette nuove analisi in quella diga.

Ribadisco mi scuso, la mia irritazione semmai è verso certa stampa non verso di te, volevo solo invitarti ad approfondire per sentire più campane ed assicurarti che fosse un capolista, non conosco i ragazzi del veneto quindi non potrei difenderli a prescindere, volevo solo puntualizzare che in alcune zone i meet up son più giovani e magari non hanno sviluppato ancora canali abbastanza intuitivi da cui reperire informazioni essendoci stata la fretta delle elezioni.

L'elenco sul sito generale è fermo da quando son finite le parlamentarie, poi ogni m5s regionale ha provveduto a pubblicare le liste ufficiali in base alle regole, perchè tra rinunce ed in seguito alla presentazione delle stesse qualcosa poteva variare, il capolista comunque deve essere il più votato alle parlamentarie, se maggiore di 40 anni al senato, nessuno dopo ha potuto modificarne l'ordine, di conseguenza, in base al sito generale, capolista alla camera dovrebbe essere Spessotto Arianna, mentre per il senato De pin Paola. Forse quel giornale li ha riportati senza seguire l'ordine,ma potrei sbagliare

Pispax
Inviato: 22/2/2013 1:50  Aggiornato: 22/2/2013 1:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cosa succede dopo il voto?




Sikkome tanta Gente tornano a votare dopo MOLTO tempo, alcuni UTILISSIMI consigli per non farsi FREGARE!
















cheddyved
Inviato: 22/2/2013 9:39  Aggiornato: 22/2/2013 9:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2007
Da:
Inviati: 109
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Chi l'ha scritto, Lucia Annunziata??

Al2012
Inviato: 22/2/2013 10:48  Aggiornato: 22/2/2013 10:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Cosa succede dopo il voto?
@ Manfred

Citazione:
“Il fascismo si è presentato come l’antipartito, ha aperto le porte a tutti i candidati, ha dato modo a una moltitudine incomposta di coprire con una vernice di idealità politiche vaghe e nebulose lo straripare selvaggio delle passioni, degli odii, dei desideri. Il fascismo è divenuto così un fatto di costume, si è identificato con la psicologia antisociale di alcuni strati del popolo italiano, non modificati ancora da una tradizione nuova, dalla scuola, dalla convivenza in uno Stato bene ordinato e amministrato”
Antonio Gramsci, L’Ordine Nuovo, 26 aprile 1921

Continuo a pensare che chiunque sopra i cinquant'anni che sostiene Grillo o
è per natura incapace di cogliere le più evidenti analogie o ..........



Per ragioni anagrafiche, per aver manifestato apertamente la mia volontà a votare per M5S, mi sento direttamente chiamato in causa rispetto a questa TUA affermazione.

Il dubbio e che ho, con riferimento alla tua analisi, è comprendere se io appartengo alla prima categoria ( natura incapace di cogliere le più evidenti analogie) o a alla seconda categoria ( .......... )

Per poter dipanare questo mio dubbio, ti sarei grato se tu chiarissi meglio quello che per te sembrano evidenti analogie tra il sorgere del partito fascita e il movimento cinque stelle.

Visto che tu critichi in modo evidente chi sostiene il M5S, considerandoli degli incapaci o dei (…) sarebbe onesto che tu dichiarassi la TUA intenzione di voto e non voto, se lo hai già fatto potresti ripeterla o indicarmi dove questo è avvenuto.

“Capire … significa trasformare quello che è"
Manfred
Inviato: 22/2/2013 13:06  Aggiornato: 22/2/2013 15:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Ti ricordi "Servire il popolo" i maoisti italiani, noi dell'area Potere Operaio ,LC,
(lotta continua non luogocomune) li consideravamo peggio dei fascisti per quanto avevano i paraocchi, si scoprì più tardi che era una operazione(come d'altronde lo fu tutto ciò che stava dietro noi "peones") e i primi manifesti di questo movimento furono attaccati da militanti di estrema destra su ordine di chi ?
Per fortuna che Mao come figura era un po lontano, anche se la Cina era vicina.
Mi fermo qui, se come dici sei del 52 dovresti aver conosciuto questo movimento e cosa ruotava anche allora fra estrema destra, sinistra ambigua e rabbia popolare.

Ti allego il Programma del governo rivoluzionario
http://web.tiscali.it/augustus/ossunion.htm

Vediamo se sfrondato dal marxismo dei tempi non trovi qualche analogia nella forma e nei contenuti con il programma del m5s.



In quanto alla mia intenzione di voto, ho già scritto qui su LC che finché è esistito il binomio DC-PCI (non sentivo minacciata la mia libertà personale) per protesta in un primo tempo votavo nullo e poi per l'Unione Slovena, che a mio parere avrebbe dovuto avere diritto a un seggio fisso indipendentemente dai voti raccolti, ( la frase che scrissi la prima volta che votai, dovetti aspettare per pochi mesi i 21 anni, la legge sul diritto a 18 entro in vigore subito dopo :


" la politica e i partiti sono fatti per chi ha bisogno di pensare con la testa degli altri".


Alla caduta della DC gli anni erano passati e ragionando da adulto, vedendo i reali pericoli di fascismo moderno, in cui da allora siamo incappati e continuano a dibatterci, ho dovuto turarmi il naso e scegliere chi in una certa maniera mi garantisce il prosieguo anche se difficile di una linea democratica. Se all'epoca del mio primo voto avessi avuto l'età e la visione della politica che ho ora, avrei votato certamente, per qualche candidato della sinistra democristiana.

baalbek
Inviato: 22/2/2013 13:57  Aggiornato: 22/2/2013 14:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/6/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Cosa succede dopo il voto?
A Manfred
Il fatto che abbia manifestato il mio pensiero nel post precedente non ti da il diritto di affibbiarmi alcuna etichetta. Io ho espresso solo il mio parere personale e se qualcuno vuole potrei anche spiegarne le motivazioni, ma sono cosi chiare e palesi che non c'è nè nessun bisogno.
Mi hai dato della cellula dormiente , che io considero un infamia gravissima e solo per questo ti replico , a parte che io sono iscritto da molti anni su luogocomune e i miei interventi sono molto pochi e duvuto a motivazioni tutte mie ,non faccio ne il giornalista ne lo scrittore ma sono un semplice operaio, leggo con piacere e attenzione massimo e tutti i commenti della gran parte degli iscritti che mi consentono di avere una visione da tanti punti di vista.
tu invece sei solo un comunista mangiabambini e sicuramente anche crudi, e con il tuo intervento hai contribuito ancora di piu a rafforzare il mio pensiero.
E sono stato buono perche mi fermo ad attribuirti colpe dovute alla tua capacita intellettuale deficitarie che secondo il MIO punto di vista non ti darebbero diritto al voto.

cit.
Anche ammesso che tra regionali comunali politiche e referendum si sia votato una volta all'anno... e considerato che il diritto di voto si esercita da 18 anni in poi dovresti prendertela con gli ultra (51+18)enni

Io ti bannerei per l'ignoranza non per la tua "opinione".

visto che il tempo scorre tenderei a lasciar cadere gli errori dei primi votanti , io sono ignorante ma tu decisamente deficiente.....ho parlato di ultra cinquantenni, tutta gente che hanno avuto l'opportunita di tantissime votazioni, e considera che gli ultra 51 +18 sono dentro comunque, se ti sei risentito perche tu sei dentro quella cifra mi fa solo piacere , vuol dire che ho proprio ragione......

ho paura di non farcela..
Homero
Inviato: 22/2/2013 15:59  Aggiornato: 22/2/2013 15:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Il "dopo voto" più probabile, secondo me, è questo:

_ "vince" il PD, con un margine però molto ridotto, che costringerà Bersani a "inciuciare" con qualcuno per formare il governo

_ Il Movimento 5 Stelle diviene la seconda forza in Parlamento, poco più del PDL...Grillo chiede ai suoi però di non allearsi con Bersani ed entrare al governo, ma di fare opposizione

_ Monti fa flop e diviene "inutile" per formare un governo con Bersani, ma probabile che Bersani lo proponga come futuro Presidente della Repubblica

_ Governo Bersani avrà vita breve e travagliata, a causa dei numeri ristretti e della forte opposizione del M5S in Parlamento

Nel momento in cui il neo-governo entrerà in crisi (nel giro di un anno), potrebbero aprirsi tre diverse strade:

1_ nuove elezioni

2_ nuovo governo "tecnico"

3_ strategia della tensione

p.s. il punto 3 non esclude il punto 1 o il punto 2

afabbri73
Inviato: 22/2/2013 17:52  Aggiornato: 22/2/2013 17:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Prevedo una ottima presenza alle urne con una ulteriore e grande impennada di M5S durante le elezioni, guadagnando sugli indecisi PD/PDL, PD in calo drastico agevolando un rulteriore ecupero PDL, errore seppellire Renzi, il giovane che avanza (avrei assecondato la sua inesperienza appoggiandolo). Ma penso che chi la spuntera' sara' il PDL che si e' mosso furbo facendo una buona azione di contrasto evitando scontri frontali e una buona opposizione al PD, sfruttando ogni mezzo a loro disposizione. PD Spaccato, non ce la fara' mai e anche se dovesse farcela non durerebbe piu di tre mesi. Dovesse spuntarla M5S sarebbe importante ma nello stesso tempo deleterio: M5S e' un movimento indipendente e percezionale di rinnovamento, non si sposerebbe con nessuno degli schieramenti presenti proprio per connotazione; apre le coscienze della gente ma nel pratico e' un movimento anarchico/no autarchico che rischierebbe di perdere consistenza proprio per mancaza di leadership, Grillo in sostanza ne e' solamente il portavoce travestito da animoso supporter ma cio che gli manca e' proprio la stoffa da leader. Lui parla alle folle mostrando loro l'evidenza ma non sie mai preso la responsabilita' di guidarlo praticamente. Rimane il fatto che si votera' per un cambio percezionale e non per migliorare l'Italia anche perche il reale problema, quello che ci tiene tutti seduti sul cesso, non e' stato neppure sfiorato, o meglio solo menzionato come argomento interlocutorio e per fare spettacolo ma mai affrontato con la giusta serieta' anzi cavalcando proverbialmente il detto "la verita' si dice scherzando", tecnica molto diffusa tra politici, giornalisti e addetti stampa per dire le mezze verita' per alleggerirsi le coscienze e per arrivare un giorno a dire "te l'avevo detto". Monti non lo considero neppure in questo frangente ma lui fa parte del problema principe.

LoneWolf58
Inviato: 22/2/2013 18:04  Aggiornato: 22/2/2013 18:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Citazione:
Autore: baalbek Inviato: 22/2/2013 13:57:01
...
io sono ignorante ma tu decisamente deficiente.....ho parlato di ultra cinquantenni, tutta gente che hanno avuto l'opportunita di tantissime votazioni,...
Già tantissime... quante, 51? 16? 33? e, soprattutto, a quali "votazioni" ti riferisci?

Naturalmente ce l'hai con tutti gli ultracinquantenni che hanno avuto l'opportunita di tantissime votazioni che abbiano votato o meno non importa... basta l'opportunità. Già... beata ignoranza.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
baalbek
Inviato: 22/2/2013 19:16  Aggiornato: 22/2/2013 19:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/6/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Cit.

Naturalmente ce l'hai con tutti gli ultracinquantenni che hanno avuto l'opportunita di tantissime votazioni che abbiano votato o meno non importa... basta l'opportunità. Già... beata ignoranza


No, non c'è l'ho con tutti, ma la stragrande maggioranza si, tutte le persone oneste che si sono fatte prendere per il culo e nonostante ciò continuano a farsi prendere per il culo.
Sicuramente brave persone , colte e deficienti, usando un apprezzamento......preferisco mille volte la mia beata ignoranza, voi cosa mi potete insegnare? a rifare i disastri che avetye combinato? no grazie

ho paura di non farcela..
Manfred
Inviato: 22/2/2013 22:29  Aggiornato: 22/2/2013 22:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Post doppio - rimosso.

M.M.

Al2012
Inviato: 22/2/2013 22:45  Aggiornato: 22/2/2013 22:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Cosa succede dopo il voto?
@ Manfred

Scusa, … mai io ti avevo chiesto di spiegarmi in modo comprensibile dove sono le evidenti evidenti analogie tra il partito fascista e tu mi rispondi:

Citazione:
Ti ricordi "Servire il popolo" i maoisti italiani, noi dell'area Potere Operaio ,LC,
(lotta continua non luogocomune) li consideravamo peggio dei fascisti per quanto avevano i paraocchi, si scoprì più tardi che era una operazione(come d'altronde lo fu tutto ciò che stava dietro noi "peones") e i primi manifesti di questo movimento furono attaccati da militanti di estrema destra su ordine di chi ?
Per fortuna che Mao come figura era un po lontano, anche se la Cina era vicina.
Mi fermo qui, se come dici sei del 52 dovresti aver conosciuto questo movimento e cosa ruotava anche allora fra estrema destra, sinistra ambigua e rabbia popolare.


Ti allego il Programma del governo rivoluzionario
http://web.tiscali.it/augustus/ossunion.htm

Vediamo se sfrondato dal marxismo dei tempi non trovi qualche analogia nella forma e nei contenuti con il programma del m5s.




Poi, visto che critichi apertamente, come il sottoscritto, chi dichiara la sua intenzione di voto per il M5S, di rendermi partecipe della tua intenzione di voto o non voto, tu mi rispondi:

Citazione:
In quanto alla mia intenzione di voto, ho già scritto qui su LC che finché è esistito il binomio DC-PCI (non sentivo minacciata la mia libertà personale) per protesta in un primo tempo votavo nullo e poi per l'Unione Slovena, che a mio parere avrebbe dovuto avere diritto a un seggio fisso indipendentemente dai voti raccolti, ( la frase che scrissi la prima volta che votai, dovetti aspettare per pochi mesi i 21 anni, la legge sul diritto a 18 entro in vigore subito dopo :


" la politica e i partiti sono fatti per chi ha bisogno di pensare con la testa degli altri".


Alla caduta della DC gli anni erano passati e ragionando da adulto, vedendo i reali pericoli di fascismo moderno, in cui da allora siamo incappati e continuano a dibatterci, ho dovuto turarmi il naso e scegliere chi in una certa maniera mi garantisce il prosieguo anche se difficile di una linea democratica. Se all'epoca del mio primo voto avessi avuto l'età e la visione della politica che ho ora, avrei votato certamente, per qualche candidato della sinistra democristiana.



Manfred tra pochi giorni si vota per le politiche del 2013, questo sicuramente lo sai !!

“Capire … significa trasformare quello che è"
cinzia67
Inviato: 23/2/2013 15:23  Aggiornato: 23/2/2013 15:23
So tutto
Iscritto: 12/5/2011
Da: varese
Inviati: 12
 Re: Cosa succede dopo il voto?
Caro Manfred,
io faccio parte della schiera di quelli iscritti da tempo a LC e che non hanno mai inviato commenti prima.
Non faccio parte dell'entourage di Grillo, e se ti dicessi che lavoro faccio ti verrebbe l'orticaria.
Ho sentito l'esigenza di partecipare alla discussione perche' siamo di fronte ad un cambio epocale, che portera' le persone ad un risveglio da cui non si torna piu' indietro.
Il movimento cinque stelle non sara' immune da tutti i difetti che affliggono i policiti, ma consolidera' l'idea che si puo' scegliere qualcosa di diverso, almeno il meno peggio, con la consolazione che chi ha gia' governato, a lungo, fallendo in ogni campo, dovra' andare via e rinunciare ai lauti ed immeritati compensi.
Spero che d'ora in poi, chiunque dimostri di non avere le doti per occuparsi della vita del paese, venga congedato con disonore dal popolo italiano.
Auguro a tutti noi di aumentare il nostro senso critico, leggendo, confrontando e comunicando anche e soprattutto con quelli che la pensano diversamente, per non farci mai piu' abbindolare da chiunque faccia promesse pericolose ed irrealizzabili, o che, peggio, dimostri con i propri comportamenti pubblici e privati di non meritare fiducia.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA