Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


terrorismo : Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Inviato da Redazione il 20/5/2012 4:50:00 (11661 letture)

NOTA: L'articolo precedente era stato pubblicato PRIMA della bomba di Brindisi

di Marco Cedolin

Esplode una bomba (costituita da tre bombole del gas collegate fra loro) davanti ad una scuola di Brindisi, facendo scempio di studenti e lasciando sul selciato il corpo inanimato di una ragazza di 16 anni e altri ragazzi feriti gravemente. Una tragedia che strazia il cuore e s'insinua nelle coscienze, lasciando in bocca un gusto amaro e tanto dolore.

Quale significato potrebbe mai avere un attentato di questa crudeltà, apparentemente privo di senso? E quali attori perversi si celano dietro ad un'azione così aberrante? La mafia? Il terrorismo eversivo? I servizi segreti?

Gli inquirenti naturalmente stanno vagliando l'accaduto e forse fra qualche giorno saranno in grado di presentare una qualche verità ufficiale, oppure le indagini proseguiranno, come è accaduto spesso in passato, senza risultati per decenni, fino a perdersi nei meandri del tempo e dell'imponderabile.

Senza alcuna presunzione di voler dare delle risposte, riteniamo comunque giusto portare qualche riflessione, basata unicamente sull'uso della logica.

Come molti hanno già avuto modo di scrivere è assai improbabile che ci sia la mafia dietro alla bomba di Brindisi. La mafia, nelle sue varie declinazioni, fino ad oggi non ha mai colpito nel mucchio attentando alla vita di comuni cittadini, ma quando è accaduto ha sempre diretto le proprie azioni contro obiettivi ben precisi che avevano un senso all'interno del contesto. Inoltre la mafia rifugge la pubblicità e da un attentato come quello di Brindisi avrebbe solo da perdere: gli occhi degli inquirenti e dei media focalizzati sul territorio, nuove leggi più repressive, maggiori attenzioni ai suoi movimenti. Una iattura insomma.....

Altrettanto improbabile è l'ipotesi che dietro all'attentato di Brindisi si celi un qualche gruppo terroristico eversivo. Qualsiasi gruppo eversivo ha il bisogno spasmodico di raccogliere in qualche misura consensi fra la popolazione. Gambizzando un manager Ansaldo o attentando ala vita di Befera, forse qualcuno potrebbe anche sperare di raccogliere consensi fra i cittadini. Ma facendo strage fra gli studenti che vanno a scuola si raccoglie solamente l'odio di tutti gli strati della popolazione senza distinzione. Sarebbe come scavarsi la fossa da soli.

Non resta che l'ipotesi di un mitomane completamente fuori di testa o di un disegno scientemente ordito, nel tentativo di resuscitare la strategia della tensione.

Senza dubbio in un momento come quello attuale, in cui il paese versa in condizioni drammatiche ed un governo illegittimo sta portando avanti un'operazione di macelleria sociale di enormi proporzioni, determinando un incremento del conflitto sociale (ancora comunque abbondantemente sotto il livello di guardia), un attentato come quello di Brindisi potrebbe risultare di grande utilità.

In primo luogo i cittadini, posti di fronte al terrore, sono propensi a stringersi intorno alle istituzioni e più si sentono spaventati, più si stringeranno forte intorno allo stato che nell'immaginario collettivo rappresenta la legalità.

In secondo luogo il terrore va combattuto con forza e questo assioma costituisce il viatico per l'introduzione di leggi speciali e provvedimenti antidemocratici che sarebbero stati osteggiati in condizioni di normalità.

Un primo effetto immediato lo si sta già riscontrando in queste ore, con il fiorire in giro per l'Italia di manifestazioni, sit in e fiaccolate, organizzate da varie figure istituzionali, da elementi del mondo sindacale e della cosidetta "società civile". Manifestazioni preposte ad esternare la profonda indignazione contro gli ignoti autori del gesto, ma anche a rinfocolare il "matrimonio" dei cittadini con lo stato, che stava cadendo in disgrazia. Manifestazioni che di fatto hanno sostituito e sostituiranno quelle contro Equitalia e contro il governo che esprimevano il profondo disagio nei confronti di problemi di enorme portata, che nell'ondata emozionale del momento vengono accantonati.

Un secondo effetto sarà sicuramente costituito dal "giro di vite" di ordine legislativo che i partiti, spalleggiati da molti cittadini, domanderanno al più presto, per la gioia del governo Monti che già intendeva propagandare l'utilizzo dell'esercito, per reprimere l'eversione. Il ministro Cancellieri avrà così carta bianca per reprimere tutto ciò che possa infastidire l'esecuzione degli ordini della BCE, ad iniziare dalla lotta NO TAV, da lei stessa definita la maggiore preoccupazione del governo, unitamente alle contestazioni contro Equitalia ed a tutti i focolai di conflitto sociale che potranno crearsi quando la macelleria fra qualche mese entrerà in funzione a pieno regime.

In parole povere non ci è dato sapere (e forse non lo sapremo mai) chi realmente ha fatto saltare in aria gli studenti a Brindisi, ma risulta di una chiarezza adamantina identificare i soggetti che da questo attentato hanno tutto da guadagnare.

Marco Cedolin

http://ilcorrosivo.blogspot.com/
http://marcocedolin.blogspot.com/
http://ariachetira.blogspot.com/

Voto: 8.00 (15 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
panagio
Inviato: 20/5/2012 5:55  Aggiornato: 20/5/2012 5:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/6/2011
Da:
Inviati: 232
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Un buongiorno, nonostante tutto, a tutti.

Marco Cedolin, ha scritto nero su bianco un articolo di facile lettura, senza giri di parole (ancor più dopo il precedente...) che esprime ciò che molte persone,incredibilmente, fanno fatica a collegare ( non certo noi utenti di LC ormai con i percorsi logici già segnati da mesi e fatti precedenti).

Da diffondere,in particolare per le motivazioni che escludono in modo categorico i primi indiziati(la maffffia), per far emergere l'illegalità del cosiddetto Stato, e gli interessi, non certo comuni (della popolazione tutta italiana) Che protegge. In primis, dato gli importi e lo scontro reale con cittadini sul territorio, l'opera inutile della TAV.

(come letto su un muro...” la TAV serve solo a chi la fà" )

Non inutile ma sincero, un pensiero di solidarietà ai familiari delle vittime innocenti.

ivan
Inviato: 20/5/2012 6:02  Aggiornato: 20/5/2012 6:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

Kempes
Inviato: 20/5/2012 6:19  Aggiornato: 20/5/2012 6:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/11/2011
Da: Highgate Cemetery
Inviati: 174
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Ah si?? magari è stato ripreso preventivamente, magari se non è un mafioso è un anarchico. La rivendicazione c'è gia stata: quando una classe politica chiede di "compattarsi" di fronte a fatti del genere di fatto ammette le sue responsabilità nella tipica strategia che conosciamo. Nulla di diverso all'orizzonte

La libertà anarchica ha tutte le delicatezze della buona compagnia.
Akane
Inviato: 20/5/2012 6:36  Aggiornato: 20/5/2012 6:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2011
Da: Austria
Inviati: 135
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
L'articolo illustra in modo semplice e senza giri di parole quanto accaduto. Prepariamoci ad aggiungere questo tragico fatto alla (lunga) lista dei misteri d'Italia...

Aironeblu
Inviato: 20/5/2012 8:06  Aggiornato: 20/5/2012 8:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
In primo luogo i cittadini, posti di fronte al terrore, sono propensi a stringersi intorno alle istituzioni e più si sentono spaventati, più si stringeranno forte intorno allo stato che nell'immaginario collettivo rappresenta la legalità.
In secondo luogo il terrore va combattuto con forza e questo assioma costituisce il viatico per l'introduzione di leggi speciali e provvedimenti antidemocratici che sarebbero stati osteggiati in condizioni di normalità.


Sicuramente se ne parlerà molto e a lungo, e si userà l'episodio per screditare i movimenti di opinione "eversivi": Avete visto? a forza di inventarvi complotti sull'11 settembre, ecco i risultati!

edo
Inviato: 20/5/2012 9:51  Aggiornato: 20/5/2012 9:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Gl'inquirenti cercano un Pinelli, uno qualsiasi, purchè sia un Pinelli. Agl'inquirenti basterebbe e per il pubblico sarebbe sufficiente.

noalgregge
Inviato: 20/5/2012 10:02  Aggiornato: 20/5/2012 10:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Mi associo ad Akane nel dire che quest'articolo è da condividere. Penso sia ora di combattere iniziando con la comunicazione e l'informazione. Purtroppo non ho facebook o altri mezzi vari, quindi lo farò a voce con quante più persone posso.
Un'osservazione, la bomba doveva esplodere alle 07.55 (così ho sentito ieri dai media) a quell'ora sarebbe stata una strage. E' esplosa una decina di minuti prima coinvolgendo solo una decina di ragazzi. Quale sarà il prossimo obiettivo? Perchè ahimè tutto mi fa pensare che non sarà finita qua.

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
Jurij
Inviato: 20/5/2012 10:06  Aggiornato: 20/5/2012 10:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Senza dubbio in un momento come quello attuale, in cui il paese versa in condizioni drammatiche ed un governo illegittimo sta portando avanti un'operazione di macelleria sociale di enormi proporzioni, determinando un incremento del conflitto sociale (ancora comunque abbondantemente sotto il livello di guardia), un attentato come quello di Brindisi potrebbe risultare di grande utilità.

In primo luogo i cittadini, posti di fronte al terrore, sono propensi a stringersi intorno alle istituzioni e più si sentono spaventati, più si stringeranno forte intorno allo stato che nell'immaginario collettivo rappresenta la legalità.

In secondo luogo il terrore va combattuto con forza e questo assioma costituisce il viatico per l'introduzione di leggi speciali e provvedimenti antidemocratici che sarebbero stati osteggiati in condizioni di normalità.

Più chiaro di cosi …

D’altronde è semplice, ci si deve chiedere a chi giovano le conseguenze di un simile attentato e ci si ritrova subito il responsabile.

Giova a coloro che comandano adesso?

Voilà !


Ahh, un'altra cosa importante, vi ricordate perchè Cedolin era riuscito ad anticipare con il suo articolo l'attentato?

Si riferiva a delle dichiarazioni di alcuni esponenti del governo Monti ...

È chiaro stu fatto ?!

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
alsecret7
Inviato: 20/5/2012 10:21  Aggiornato: 20/5/2012 10:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
avere colpito innocenti e sopratutto ragazzini, a una sua forza e de molto semplice da capire. mobilitare l'opinione pubblica perche chieda di fare qualcosa anche se questo comprometta le nostre liberta! qiu si e colpito persone innocenti non istituzioni quindi il popolo lo sente di piu sulla propia pelle, e ce piu ribellione ripeto quello che e stato fatto a queste ragazzine e uno scempio ed e un dolore forte ma chi la fatto questo dolore non lo sente ma lo fa per uno scopo preciso purtroppo!!

blu23
Inviato: 20/5/2012 10:23  Aggiornato: 20/5/2012 10:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Trovo che questo articolo sul Fatto quotidiano sia un analisi lucidisima in merito ai drammatici eventi di Brindisi

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
Mister_Q
Inviato: 20/5/2012 10:32  Aggiornato: 20/5/2012 10:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/4/2012
Da: Bologna
Inviati: 41
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Messaggio chiarissimo, scorrevole e soprattutto - purtroppo - ineccepibile.
"Stranamente" già 10 minuti dopo l'attentato si parlava di "chiara matrice mafiosa", quando questo è stato fatto con un'azione ben differente da quelle a cui ci aveva abituato la mafia negli anni passati. Senza un vero scopo se non una improbabile rivendicazione, il tutto col risultato di trovarsi tutti gli occhi dei media nazionali e dei servizi civili puntati su un territorio che altrimenti sarebbe stato molto più libero.

E di colpo parte il tartassamento in tv e la promozione di manifestazioni pacifiche da parte della popolazione che, specialmente nella cittadina, è rimasta shockata. Il tutto lascia presagire nuove possibili norme "antiterrorismo" che andranno a ledere inevitabilmente la privacy e la libertà personale dei cittadini, che però non ci penseranno dal momento che l'importante sarà "trovare il colpevole".

Sì, il colpevole: perché in questi casi si trova il colpevole - che spesso e volentieri è solamente un capro espiatorio, vedi piazza Fontana - ma mai il/i mandante/i.

Il tutto in un periodo in cui lo stato corre sempre più verso un default che appare inevitabile e il governo sta fallendo chiaramente nel suo intento, raccogliendo sempre meno consensi.

Ma sì, tutte coincidenze...

DjGiostra
Inviato: 20/5/2012 10:33  Aggiornato: 20/5/2012 10:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Ne parlavo proprio ieri con un mio amico !!
E oggi su Repubblica guarda caso
aprono a pie' pagina con queste manifestazioni contro "l'Idiota" che ha messo
la bomba ,senza sapere che probabilmente uno degli organizzatori
di queste manifestazioni e' "L'idiota" !!!!!!!!
Inoltre la Repubblica ha messo in 2 piano il terremoto che ha fatto 3 vittime !!
Cordoglio per le vittime ...
Condiviso su Facebook !!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Witt83
Inviato: 20/5/2012 10:34  Aggiornato: 20/5/2012 10:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 419
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Questo è l'articolo più sensato che ho letto su quest'argomento.

E' molto difficile azzardare ipotesi su questo attentato (mafia e anarchici li escluderei) ma ancor più difficile è capire perchè un essere umano decida di prendersela deliberatamente con i ragazzini di una scuola.
Altro che rettiliani qui serve una teoria che tiri in ballo gli scarrafoni.

Intanto, visto che il periodo è già cupo: terremoto in Emilia, almeno 4 morti e gravi danni a molti edifici.

Che priodo di m..da

PS: bravo ivan ottima trovata quel link. Vediamo cosa salterà fuori da quella storia!

La terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai bisogni di tutti, ma non all'avidità di alcuni. Gandhi
cherubino
Inviato: 20/5/2012 10:35  Aggiornato: 20/5/2012 10:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2006
Da: Haute-Normandie
Inviati: 430
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Ottimo Cedolin.
Concordo con l'articolo di Di Frenna sul Fatto Quotidiano, tranne sul punto che "si sentono minacciati". Non sono mai stati così forti come ora. Altro che minacciati.

Pyter
Inviato: 20/5/2012 10:40  Aggiornato: 20/5/2012 10:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Quello che è successo a Brindisi è dovuto a un fatto molto semplice:

l'assenza dello Stato.

Lo Stato cioè ieri non doveva andare a Scuola, ma si è dimenticato di avvertire.

Se avesse avvertito, tutti avrebbero capito il pericolo e nessuno sarebbe (forse) morto.

Sul perchè lo Stato non si sia presentato a Scuola ancora non si sa niente. Pare che in questo periodo non si senta molto bene, e in ogni caso lo Stato è stato incaricato di indagare.

Pur raffreddato e malconcio, sarà comunque presente ai funerali.

Dopo i funerali, tornerà di nuovo a Scuola, ovviamente presentando a chi di Dovere la Giustificazione firmata da Papà.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
ivan
Inviato: 20/5/2012 10:41  Aggiornato: 20/5/2012 10:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Su Google Earth vi sono ancora le immagini di Google Street relative al luogo dei fatti (40°37'28.77"N 17°55'44.18"E ).

Kempes
Inviato: 20/5/2012 10:47  Aggiornato: 20/5/2012 10:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/11/2011
Da: Highgate Cemetery
Inviati: 174
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Cercheranno la merda ma non il culo che l'ha cagata

La libertà anarchica ha tutte le delicatezze della buona compagnia.
fumeo17
Inviato: 20/5/2012 10:56  Aggiornato: 20/5/2012 10:56
So tutto
Iscritto: 2/5/2012
Da:
Inviati: 19
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
In primis le mie più sentite condoglianze.

Penso che ormai fosse questione di tempo, purtroppo! Come appunto M.Cedolin non "le manda a dire": Citazione:
Senza dubbio in un momento come quello attuale, in cui il paese versa in condizioni drammatiche ed un governo illegittimo sta portando avanti un'operazione di macelleria sociale di enormi proporzioni, determinando un incremento del conflitto sociale (ancora comunque abbondantemente sotto il livello di guardia), un attentato come quello di Brindisi potrebbe risultare di grande utilità.


Mi spiace ancora di più per il calvario che i famigliari delle vittime dovranno intraprendere per portare a galla la verità (se mai arriverà).Soprattutto quando ormai è partita la corsa al più fantasioso giornalista che saprà inventarsi il più fantomatico capro espiatorio da mettere in prima pagina per attirare più pecoroni possibili...
per ora Repubblica.it è in pole position:
Citazione:
Si è parlato anche di terroristi anarchici venuti dalla Grecia...

se vi va di leggere anche a voi queste Idiozie!

Per quel che valga, buona domenica a tutti.

La verità è tanto più difficile da sentire quanto più a lungo la si è taciuta.
Anne Frank
Revolution compare!
ChemtrailsHELP
ivan
Inviato: 20/5/2012 11:19  Aggiornato: 20/5/2012 11:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

negue72
Inviato: 20/5/2012 11:23  Aggiornato: 20/5/2012 11:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da:
Inviati: 63
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
pochi minuti fa...
in diretta brindisi: E' STATO UNO SQUILIBRATO ISOLATO! (procuratore di Brindisi)
...e la mafia e il terrorismo di ieri!?!?!?!?

Si vede che "fortunatamente" è arrivato altro a distraci...qualcosa di più grave.
talvolta la natura arriva puntualissima!!!!

barore1
Inviato: 20/5/2012 11:30  Aggiornato: 20/5/2012 11:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/12/2011
Da: NURAGHE MANNU
Inviati: 39
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
problema-reazione-risoluzione.come dice David Icke, casualmente proprio in un momento molto delicato della situazione politico economica Italiana ed Europea compiono questi crimini disumani.non possiamo fare a meno di associarli a cose già viste negli anni di piombo non sarà mica la stessa mano?
e il terremoto in Emilia casuale?

verrà un giorno che uccidere un animale per cibarsene sarà condannato come uccidere un umano.
massimo73
Inviato: 20/5/2012 11:37  Aggiornato: 20/5/2012 11:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 364
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Anche io condivido in pieno l'articolo di Cedolin che trovo perfetto nella lucidità con cui analizza l'ultimo bestiale attentato di ieri mattina davanti la scuola di Brindisi e che è costata, per ora, la vita della sfortunata studentessa sedicenne morta per le conseguenze del vile e barbaro atto.
Penso da un po' di tempo che di fronte a determinati avvenimenti non si sbaglia quasi mai nel ricostruire il percorso logico del cui prodest e cioè di quali possano essere i soggetti che si possano avvantaggiare del fatto stesso.
In questo caso la tesi di Cedolin è da sposare al 100%, in quanto in seguito ad un atto così vile e ingiustificabile che attacca una scuola e degli adolescenti che dovrebbero rappresentare il futuro della nostra società, sicuramente ci sarà, è già in atto, un compattamento della popolazione attorno alle istituzioni a cui chiedere di agire immediatamente per trovare i responsabili e prendere provvedimenti che impediscano atti del genere in futuro.
D'altronde già qualche giorno fa in seguito al ferimento del dirigente di Ansaldo Nucleare, avevamo assistito ad allarmi terrorismo venuti dgli stessi vertici istituzionali e dopo qualche ora scoppia questa bomba a Brindisi; a questo punto viene spontanea la domanda, coincidenza fortunata o vaticinio???
Io propenderei decisamente per la seconda
Occhio ora agli sviluppi delle indagini: prevedo due possibili esiti ugualmente sconcertanti ed inquietanti, il primo che porta a mesi ed anni di indagini che non cavano un ragno dal buco fino a far perdere la memoria del fatto nella memoria già non molto sveglia degli italiani e il secondo, se possibile ancora più preoccupante, che porta ad individuare un capro espiatorio, il pazzo che spesso è utile in vicende come queste e a cui addossare la responsabilità del fatto o, peggio ancora, il gruppo, meglio se antagonista

edo
Inviato: 20/5/2012 11:44  Aggiornato: 20/5/2012 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Ancora una volta la terra trema, ma questa volta è diverso, e vedremo perchè.

Certo come sempre ci sono i morti , speriamo l'elenco si fermi a tre, altro dolore, altra paura. E' stato forte anche questo terremoto pare di magnitudo 5,9 e si avranno altre scosse, si spera senza conseguenze, di minore intensità .

E' partito dalla Emilia Romagna ed è stato percepito in tutto il nord est distintamente come anche in Toscana e Lombardia,

Secondo il 118, due persone sono morte a Sant’Agostino di Ferrara, per il crollo di una fabbrica di ceramica; morta una persona nel crollo di un capannone industriale a Ponte Rodoni di Bondeno.

Ancora una volta, si sa l'Italia è terra di sismi, ma questa volta il Governo imposto, il governo delle Banche è stato preveggente, non che abbia informato la popolazione, non avrebbe potuto, i sogni, le previsioni, le divinazioni, sono materia labile, incerta il Cicap sarebbe insorto, epperò un bel decreto legge svelto svelto varato tre giorni fa, un governo dei tecnocrati poteva farlo, e lo ha fatto, il 17 Maggio il decreto era bello bello pubblicato in Gazzetta Ufficiale:



lo Stato non pagherà più nessun danno dovuto a catastrofe naturale, i cittadini se vorranno premunirsi dovranno pagarsi delle belle polizze assicurative per la gioia del cartello delle Assicurazioni/banche.. chi non potrà si arrangerà.. “se sei povero ti tirano le pietre” si cantava e di pietre agli Italiani ne stanno tirando sti tecnocrati

Decreto legge n.59 sulla riforma della Protezione Civile pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. «...al fine di consentire l’avvio di un regime assicurativo per la copertura dei rischi derivanti da calamità naturali sui fabbricati a qualunque uso destinati, possono essere estese tutte le polizze assicurative contro qualsiasi tipo di fabbricato appartenente a privati». E questo per poter «garantire adeguati, tempestivi ed uniformi livelli di soddisfacimento delle esigenze di riparazione e ricostruzione». Cosa che lo Stato non può più permettersi per cronica carenza di fondi».

Il Governo ci spreme di tasse, ma ha carenza di fondi, come mai? ci sta togliendo tutto, e non si ferma.

Quanto dobbiamo scucire a breve per foraggiare il MES organo Europeo mostruoso, che rappresenta la morte totale della democrazia, che ci renderà schiavi e poveri a vita ? Cosa è il MES?

Una dittatura bancaria in piena regola questo è il MES, meccanismo di guerra contro gli Stati sovrani.

125.395.900.000€ a breve se ne andranno per questo inquietante “ "Meccanismo Europeo di Stabilità", che avrà il compito di affrontare "la crisi dei debiti sovrani" e disporrà di una liquidità iniziale di 700 miliardi di Euro, questa la quota iniziale di partecipazione stabilita per l'Italia, poi chiederanno il resto, eccome se lo chiederanno, ci sarà un direttore generale che avrà poteri assoluti, non sarà indagabile, non dovrà rendere conto a nessuno e quando ai Ministri economici dei vari Paesi chiederà soldi, NOI dovremo in 7 giorni scucirli.

Assurdo vero ? La gente ste cose le sa? E' stata informata di esser passata da cittadino libero a schiavo ? NO, ma è stata informata di doversi pagare la Assicurazione contro le calamità, in un Paese in cui Banche ed Assicurazioni sono unite in un abbraccio indegno e tutti insieme allegramente fanno cartello indisturbate, mentre noi disciplinatamente paghiamo delle inutili Autority che “vegliano”

http://www.maristaurru.com/index.php/Articoli/Terremoto-in-Emilia-Romagna-per-ora-tre-morti-macerie-paura-abbiamo-un-Governo-indovino.html

Virgil
Inviato: 20/5/2012 11:49  Aggiornato: 20/5/2012 15:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Vedo che il guru del movimento ha preso l'occasione al balzo per dire la sua anche stavolta...la cosa bella è che i suoi discepoli spargono il suo verbo online ovunque.
io mi ricordo di un sito dove si parlava sempre di dati per dimostrare che qualcosa non andava...ultimamente invece è diventato pieno di articoli che pubblicizzano il movimento.
io non so chi sia il responsabile, ma prima di scrivere articoli riprendendo quanto detto da Grillo sull'onda dell'entusiasmo mi farei qualche domanda.
poi ognuno è libero di scrivere quello che vuole, ci mancherebbe...ma non venisse a dire che l'articolo era pronto che mi pare parecchio fuoriluogo.

Virgil
Inviato: 20/5/2012 11:53  Aggiornato: 20/5/2012 15:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Autore: blu23 Inviato: 20/5/2012 10:23:03

Trovo che questo articolo sul Fatto quotidiano sia un analisi lucidisima in merito ai drammatici eventi di Brindisi



Molto interessanti sono i commenti da grandavide in poi...rispondono chiaramente alle varie asserzioni di cedolin su mafia e stato.

poi il discorso del governo illegittimo e della macelleria sociale andrebbe analizzato bene, sono 10 anni che si fa macelleria sociale, che si distrugge sistematicamente l'istruzione, il lavoro e tutto il tessuto sociale, con leggi, non ultima quella eletorale, fatte per privileggiare pochi elementi....ma siccome sono stati eletti dal poppolo quei governi andava tutto bene.... bah c'è davvero da riflettere su cosa vuole dire questo movimento 5 stelle e i suoi discepoli, perchè finora ho visto tanto populismo mischiato a complotti e a frasi del tipo "sono tutti uguali" che sinceramente non portano a nulla di buono!

clausneghe
Inviato: 20/5/2012 11:56  Aggiornato: 20/5/2012 11:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Ottimo Cedolin, che è già al "fuoco-fuochino" nella ricerca del "cui prodest"...

Aggiungerei che stiamo vedendo in azione i pazzoidi o il pazzoide di turno
magari allevati con i metodi Ultra e Oltre, insomma i manipolati tanto utili per innescare il processo PROBLEMA REAZIONE SOLUZIONE.

Forse questa volta li-lo acciuferanno,come ha promesso Manganelli, e magari servirà per dirci: - Avete visto che l'occhio elettronico serve? Suvvia accettate ancora maggiore sorveglianza,per il vostro bene..

E' lì che vogliono andare a parare, toglierci quella poca libertà rimasta in cambio del "benevolo" sguardo del grande fratello ...

perspicace
Inviato: 20/5/2012 12:14  Aggiornato: 20/5/2012 12:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Ottimo articolo Cedolin lo condiviso su Facebook.

Hai seguito la giusta strada ovvero: "perché?"

Follia o premeditazione?
Rabbia o spietato sangue freddo?

Cui prodest?

Temo fortemente che non ci sarà mai dato saperlo.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
ivan
Inviato: 20/5/2012 12:21  Aggiornato: 20/5/2012 12:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

negue72
Inviato: 20/5/2012 12:55  Aggiornato: 20/5/2012 12:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da:
Inviati: 63
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
ho fatto questo video con le PALESI INCONGRUENZE tra l'ipotesi bomba -mafia-terrorismo e i danni REALI di quella che credo sia poco più di una bomba carta!
...credo sia abbastanza chiaro!
http://youtu.be/LDrIrfAeSGE

NeWorld
Inviato: 20/5/2012 13:34  Aggiornato: 20/5/2012 13:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Piccola riflessione:

Francia: Il partito al governo perde consensi,Sarkosì rischia di perdere le elezioni... BUM!

Attentato terroristico (di dubbia origine)

Alla fine Sarkò perde comunque,ma le Elites conservano il potere con Hollande

Italia: Elezioni amministrative,i partiti al sostegno del governo perdono consensi... BUM!

Attentato terroristico (di dubbia origine)

I partiti al sostegno di Monti perdono consensi,ma le Elites conservano comunque il potere avendo infiltrati ovunque.

E' solo un gioco di similitudini... però è interessante..

P.S. complimenti a Cedolin per l'ottima analisi mostrata in questo e nel precedente articolo.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
m4x
Inviato: 20/5/2012 15:09  Aggiornato: 20/5/2012 15:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Attentato mafioso andato male. Nel senso che l'esplosione doveva avere un significato dimostrativo e non stragista.
Questo per 2 ragioni secondo me. La prima è l'obiettivo (obiettivi ?): un instituto dedicato a Francesca Morvillo e Giovanni Falcone accanto al tribunale di Brindisi in un periodo fortemente simbolico come quello dei due ventennali delle stragi di Capaci e di via Mariano d'Amelio.

[ Piccola parentesi. Nessuno si ricorda di questo ?

>

http://www.youreporter.it/video_Il_video_dell_attentato_a_Reggio_Calabria_1 ]

Il secondo è una mia personalissima valutazione. Se si voleva fare una carneficina, visto il luogo e le modalità dell'attentato (comando a distanza), la mattanza si faceva senza difficoltà. Colpire un cospicuo gruppo di studenti a quell'ora del mattino mentre entrano a scuola è relativamente semplice. E statisticamente parlando, le cifre (un morto e sette feriti se non sbaglio), suggeriscono più l'aspetto dimostrativo che quello stragista.

Una cosa però mi ha fortemente insospettito. Ieri, in tarda mattinata, gli investigatori suggerivano ai reporter (questa notizia è stata ripresa anche dall'inviato di SkyTg24) la famigerata "pista passionale". La "pista passionale" è uno dei "grandi classici" dei delitti mafiosi in cui s'intravede la longa manus degli apparati. Delitto Agostino docet > http://it.wikipedia.org/wiki/Antonino_Agostino

Non mi stupirei se venissero fuori elementi per dubitare della buona fede degli inquirenti.

In definitiva... La bomba (sempre secondo il sottoscritto) può essere letta come un messaggio nei confronti di buona parte della classe dirigente che negli ultimi vent'anni, in un modo o in un altro, ha garantito la pax mafiosa che tutti conosciamo. E in un momento in cui i partiti, sia elettoralmente che a livello di consensi, stanno crollando (in particolar modo quelli più compromessi), il messaggio secondo me è chiaro, e ricorda quello del 92/93: patti chiari amicizia lunga.

Chi ha paura del M5S ?


ivan
Inviato: 20/5/2012 15:44  Aggiornato: 20/5/2012 16:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Repubblica pubblica le foto del chiosco le cui telecamere hanno fornito indizi importanti: link

Su Google street il chiosco non c'è.

Quindi è un chiosco nuovo, appena costruito.

E' sul marciapiede, non è all'interno del giardinetto delle case popolari (foto 5).

E' "nuovo" , nel senso che non si notano segni di nerofumo, di grassume o altro, quindi forse ancora deve entrare in esercizio, mentre l'usura si nota benissimo sul cassonetto della differenziata là vicino.

Su Google Street si nota poi un camioncino di un ambulante, con delle cassette di frutta vuote poggiata per terra, con dell macchie d'olio per terra, camioncino che non c'è piu' nelle foto di questi giorni.

Probabilmente anche queste saranno solo coincidenze e speriamo che sia così.

Quindi, in definitiva, in questa storia ci sono un sacco di coincidenze, dalle vie alla denominazione alle attività della scuola etc etc e tutto questo ovviamente fa pensare e lascia aperta la porta a mille ipotesi.

Quanto alle ipotesi di cui a http://youtu.be/LDrIrfAeSGE mi pare che i media hanno mostrato i pezzi di bombola là sparsi così come dei frammenti blu non riconducbili (perchè senza fibre) a quelli del cartellone ma appunto al cassonetto.

Quanto ai danni alla ringhiera nelle foto ad un certo punto si vede un pezzo di ringhiera divelta (si nota qui link img ma ci sono foto piu' ravvicinate) , ringhiera che invece in Google street appare sempre integra.

Insomma, ci sono tanti pezzi del puzzle da ricomporre e servizi come quello di Sky non fanno che aumentare la confusione così come la mancanza di inchieste approfondite da parte dei media (si c'erano lì le solite facce dei media, ma non c'era nessuna che metteva insieme i pezzi del puzzle).

Giacula
Inviato: 20/5/2012 16:08  Aggiornato: 20/5/2012 16:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Attendo con ansia la rivendicazione di Al-Qaeda...

noalgregge
Inviato: 20/5/2012 16:38  Aggiornato: 20/5/2012 18:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Autore: alsecret7
Inviato: 20/5/2012 10:21:48
avere colpito innocenti e sopratutto ragazzini, a una sua forza e de molto semplice da capire. mobilitare l'opinione pubblica perche chieda di fare qualcosa anche se questo comprometta le nostre liberta! qiu si e colpito persone innocenti non istituzioni quindi il popolo lo sente di piu sulla propia pelle, e ce piu ribellione ripeto quello che e stato fatto a queste ragazzine e uno scempio ed e un dolore forte ma chi la fatto questo dolore non lo sente ma lo fa per uno scopo preciso purtroppo!!


hai rotto il cazzo di fare interventi scontati e scritti volutamente in un italiano approsimativo. Te e la tua cricca di disinformatori del cazzo avete la vita breve. Pezzi di m**da!

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
negue72
Inviato: 20/5/2012 16:42  Aggiornato: 20/5/2012 16:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da:
Inviati: 63
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
non so cosa sia quel "ferro" obliquo...su google map non c'è.
Per quanto ne so può far parte della struttura ed essere stato aggiunto dopo la foto google.
http://imm.io/pVd8
Ma sempre dalle immagini UFFICIALI c'è una cosa che non mi torna: per tetta nei metri dell'esplosione c'è erbetta (integra(come ho detto nel video) ma ci sono anche gli aghi dehli arbusti dietro le ringhiere assieme ad altra sporcizia.
http://imm.io/pVeU

Ebbene: NON SEMBRA ESSERE STATA MINIMAMENTE SPOSTATA DALL'ESPLOSIONE.
Sembra ancora normalmente adagiata per terra.
Mentre se ci fosse stata una esplosione di tre bombole gpl tanto forte da ridurre in brandelli il cassonetto che le conteva per terra (oltre al cratere...anche piccolo) tutto doveva essere disposto A RAGGIERA.

Qui mi pare la cosa sia come la buca in Pennsylvania.

negue72
Inviato: 20/5/2012 16:44  Aggiornato: 20/5/2012 16:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da:
Inviati: 63
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
non so cosa sia quel "ferro" obliquo...su google map non c'è.
Per quanto ne so può far parte della struttura ed essere stato aggiunto dopo la foto google.
http://imm.io/pVd8
Ma sempre dalle immagini UFFICIALI c'è una cosa che non mi torna: per tetta nei metri dell'esplosione c'è erbetta (integra(come ho detto nel video) ma ci sono anche gli aghi dehli arbusti dietro le ringhiere assieme ad altra sporcizia.
http://imm.io/pVeU

Ebbene: NON SEMBRA ESSERE STATA MINIMAMENTE SPOSTATA DALL'ESPLOSIONE.
Sembra ancora normalmente adagiata per terra.
Mentre se ci fosse stata una esplosione di tre bombole gpl tanto forte da ridurre in brandelli il cassonetto che le conteva per terra (oltre al cratere...anche piccolo) tutto doveva essere disposto A RAGGIERA.

Qui mi pare la cosa sia come la buca in Pennsylvania.

florizel
Inviato: 20/5/2012 16:45  Aggiornato: 20/5/2012 16:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Tre articoli da ricomporre per un altro misterioso puzzle di questa Italia delle stragi e delle impunità.

1 - "La pista mafiosa si sgonfia – è durata meno di 24 ore- e ci si indirizza verso la pista del delitto individuale."

"Mentre scrivo, un frequentatore di questo blog mi segnala questo link da cui si evince che il 14 maggio (cinque giorni prima della strage di Brindisi) sarebbe stato collocato un ordigno molto simile (una bombola) nei pressi di un istituto alberghiero a Catel Volturno con tanto di pseudo rivendicazione anarchica. In quel caso l’ordigno non è esploso. E’ lo stesso “folle isolato” cha va girando o si tratta di altri? Lecito dubitare che qualche nesso possa esserci fra le due cose, vi pare? Ma, infine, non è che con la solita storia del pazzo isolato spieghiamo troppe cose? Breivik in Norvegia, Amrani a Liegi, Casseri a Firenze, Merah a Tolosa adesso “Vattelappesca” a Brindisi: per carità, tutto è possibile, ma non cominciano ad essere un po’ troppi questi pazzi isolati e in così poco tempo l’uno dall’altro? "

2 - "da oggi De Gennaro è fuori dalla corsa per Finmeccanica, dove le sorti dell'amministratore delegato Giuseppe Orsi potrebbero decidersi la settimana prossima, in occasione dell'assemblea degli azionisti. Un potenziale concorrente in meno per Franco Bernabé, oggi a Telecom e dato in pole. Sempre che le soluzioni del governo siano esterne al gruppo o che il governo abbia la forza di prendere una qualche decisione sulla guida del malmesso primo gruppo pubblico italiano."

3 - L’Eurogendfor non deve Rispondere a Nessuno.

Prima Breivik in Norvegia. Una scuola.
Poi Merah a Tolosa. Una scuola.
Ora un ex militare a Brindisi. Una scuola.

A stretto giro, troppe cose che si sovrappongono l'una all'altra.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Pyter
Inviato: 20/5/2012 16:58  Aggiornato: 20/5/2012 16:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Un terrorista contro il mondo, a 360 gradi, un terrorista globale, il primo caso di terrorismo nichilista informale.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
noalgregge
Inviato: 20/5/2012 17:05  Aggiornato: 20/5/2012 17:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Autore: edo
Inviato: 20/5/2012 11:44:16
Ancora una volta la terra trema, ma questa volta è diverso, e vedremo perchè.


Occhio che queste dovrebbero essere le prime, il culmine dovremmo averlo verso le 21.00 di questa sera, quando dall'altra parte del mondo ci sarà l'allineamento sole-luna-pleiadi. Stando a Cayce la parte orientale italiana (vivo nelle Marche) e buona parte del sud america (sopratutto Cile) i territori interessati.

Fino a questa mattina speravo non fosse vero, ma appena ho sentito del terremoto in Emilia ho cominciato a temere che quello detto da Cayce e non solo fosse veritiero. Certo è che se fosse solo questa l'entità... grandissimo sospiro di sollievo, ma temo che non sarà così. Stiamo a vedere...

EDIT Non riesco a trovare la fonte quindi probabile che abbia unito Cayce, Edwin Robles, Nostradamus ecc. :D
Chiedo venia. Ma il fatto è che ho letto da qualche parte e avuto riscontri in altre che sto terremoto doveva esserci. E' una settimana che ne parlo con mio padre e con un amico, ma non ho mai voluto crederci. Poi dopo stamattina....

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
DannyDoc
Inviato: 20/5/2012 17:05  Aggiornato: 20/5/2012 17:16
So tutto
Iscritto: 20/5/2012
Da:
Inviati: 7
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Ciao a tutti sono Danny un bambino di sei anni. Mi dicono tutti che sono molto sensibile e molto intelligente per la mia età. Mamma è preoccupata perchè parlo con un amico che vive nella mia bocca, ma la pediatra ha detto che sono normale. Anch'io ho avuto tanto orrore perchè ho visto bambine morte (due gemelle), orrendamente uccise, che mi avevano invitate ad andare con loro per sempre, quando siamo andati con la famiglia a fare i custodi invernali in un hotel, dove dicevano che c'erano i fantasmi perchè è costruito su un antico cimitero indiano. Io avevo un po' paura ma a mamma queste storie piacciono. E poi, la famiglia era unita. E' un hotel molto bello, specie il salone, la “Gold room”, è piaciuto tanto alla mia mamma, che mi ha raccontato che ha ospitato tante feste con la gente più in vista della storia della Nazione. Ma una mattina ho visto tanto sangue che usciva dalle porte dell'ascensore. Ma siccome sono un bambino, non capisco. Mio papà è impazzito e voleva ammazzare me e mia madre (ha ammazzato il capocuoco negro, con cui avevo fatto amicizia -condividevamo lo “shining”, la capacità di vedere a volte nel passato e nel futuro, ma non l'abbiamo detto a nessuno-), ma siamo riusciti a scappare e lui è morto. Prima di impazzire, stava lavorando a scrivere un libro ma non voleva che io e mamma sapessimo su che cosa (una volta ha scacciato mamma che era andata a disturbarlo mentre scriveva). Io ho visto che teneva aperto un album di vecchi ritagli di giornale sul tavolo dove lavorava.
A presto, amici. Vi racconterò altre storie interessanti...

namaste10
Inviato: 20/5/2012 17:12  Aggiornato: 20/5/2012 17:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2011
Da:
Inviati: 100
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

negue72
Inviato: 20/5/2012 17:18  Aggiornato: 20/5/2012 17:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da:
Inviati: 63
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
puoi riportare la citazione di Cayce?
molto interessante.

noalgregge
Inviato: 20/5/2012 17:21  Aggiornato: 20/5/2012 17:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
puoi riportare la citazione di Cayce? molto interessante.


La sto cercando... spero solo di non aver fatto confusione, dammi 10/15 minuti... ma è certo che la mia ricerca è partita sul terremoto che oggi avrebbe dovuto colpire il Cile. Da lì poi sono arrivato alla lettura di Cayce che parlava anche di un terremoto nell'Adriatico.

EDIT continuo a cercare, ma chiedo più tempo.

terremoto in cile... ...echecazzo. Comincia?

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
noalgregge
Inviato: 20/5/2012 18:58  Aggiornato: 20/5/2012 19:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
f_z
Inviato: 20/5/2012 19:25  Aggiornato: 20/5/2012 19:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Leggo sempre con piacere gli articoli di Cedolin, e continuo a stimarlo anche se nel precedente articolo non ha avuto il coraggio di parlare chiaramente del "terrorismo di stato".

In questo articolo Cedolin e' tornato "corrosivo" come da copione e lo sottoscrivo in toto.

Aggiungo che visto che vivo all'estero mi ero dimenticato che oggi ci sono i ballottaggi, quindi visto il timing secondo me non ci sono dubbi che questo sia terrorismo di stato, chiunque sia lo sfigato di turno che verra' incolpato...

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
benitoche
Inviato: 20/5/2012 19:39  Aggiornato: 20/5/2012 19:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Quindi è un chiosco nuovo, appena costruito.
Da un anno circa è attivo,la telecamera è puntata esattamente sulla scuola


Su Google Street si nota poi un camioncino di un ambulante,

Ogni mattina apre in quel punto l'ambulante,adesso è chiaramente impossibile

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
f_z
Inviato: 20/5/2012 19:42  Aggiornato: 20/5/2012 19:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Credo che negue72 abbia ragione: c'e' qualcosa di molto strano nella zona dell'esplosione e tre bombole di gas avrebbero fatto piu' danni del terremoto in Emilia...
Grazie per il video!

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
trotzkij
Inviato: 20/5/2012 20:03  Aggiornato: 20/5/2012 20:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
m4x
Inviato: 20/5/2012 20:13  Aggiornato: 20/5/2012 20:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/20/militare-interrogato-nella-notte-testimone-avrebbe-visto-preparativi/235353/

"Le indagini, aperte sul reato di strage, articolo 422 del codice penale, sono ancora coperte dal riserbo. Ieri è stato interrogato un ex ufficiale dell’aeronautica: un passato vicino ai Servizi, famigliari che vendono bombole di gas – l’ordigno era costituito da tre bombole di gpl – e buone conoscenze di ingegneria elettronica. Insieme all’uomo – secondo quanto riferisce Brindisireport.it, il sito che per ieri ha diffuso le prime immagini dell’attentato - ci sarebbe anche una seconda persona interrogata".

-

Interessante il video sulle presunte bombole di gas.

-

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/19/strage-brindisi-delle-piste-porta-alla-trattativa-stato-mafia-solo-pugliese/234856/

Forse screditare la pista "mafiosa" fa comodo a qualcuno

fefochip
Inviato: 20/5/2012 20:16  Aggiornato: 20/5/2012 20:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
@ trotzkij

questo video che hai linkato è una cagata pazzesca.

ma che vorrebbe dire?

sa tanto di complottardo della domenica

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
m4x
Inviato: 20/5/2012 20:19  Aggiornato: 20/5/2012 20:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Dite che è una cagata il video ?

davlak
Inviato: 20/5/2012 20:26  Aggiornato: 20/5/2012 20:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
ieri sera ho riportato sul blog di grillo le stesse stranezze che ha ottimamente segalato e documentato negue72

aggiungo questi due screenshots tratti da google maps in due diverse inquadrature, in tempi diversi.

http://img96.imageshack.us/img96/6673/brindisimorvillo.jpg
http://img14.imageshack.us/img14/637/brindisimorvillo3.jpg

la prima dovrebbe essere datata 2009 stando al manifesto elettorale.
la storia delle tre bombole non mi sconfiffera per niente, ma non capisco una cosa: sento in tv che il cassonetto sarebbe uno di quelli che "si comprano nei supermercati"....ma che vuol dire ?

EDIT: dimenticavo la bicicletta, non la trovate piuttosto strana, non solo per dove si trova, ma anche perchè non ha un solo catarifrangente rotto?


«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
fefochip
Inviato: 20/5/2012 20:28  Aggiornato: 20/5/2012 20:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Ciao a tutti sono Danny un bambino di sei anni

si indubbiamente hai sei anni, ma a me pare come età mentale ....sei sicuro di quella anagrafica?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 20/5/2012 20:29  Aggiornato: 20/5/2012 20:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
mi riciclo una battuta di pyter


trovo offensivo che non sia stata considerata subito la pista "anarcoinsurrezionalista"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
negue72
Inviato: 20/5/2012 20:35  Aggiornato: 20/5/2012 20:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da:
Inviati: 63
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
"@ trotzkij
questo video che hai linkato è una cagata pazzesca.
ma che vorrebbe dire?
sa tanto di complottardo della domenica"

...ho voluto solo riportare delle stanezze che mierano sembratelampanti.NON sono un tecnico ma ci sono botti di capodanno che fanno più danni.
Hai notato a terra?
Nulla...anche la sporcizia non ha il classico effetto raggiera che di emana da una esplosione.

PS: come si fa a rispondere con arte del commento a cui si intende rispondere nel corpo del massaggio!?!?!?

fefochip
Inviato: 20/5/2012 20:36  Aggiornato: 20/5/2012 20:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
comunque per gli amanti dei retroscena vorrei far notare che le bombole del gas esplodono in relazione al quantitativo di gas presente che non è detto fosse massimo

tra l'altro non vedo comunque tutta questa pippa di capire se sono state bombole o altro perche comunque chi ha fatto una cosa del genere è un esperto in quanto le bombole di gpl sono fatte per NON scoppiare.

i danni che il video del complottardo della domenica fa vedere sono relativi non tanto a una bombola che esplode ma con tutta probabilità a una camera satura di gas (che perdeva da una bombola in qualche modo magari attraverso il fornello non chiuso o da una stufa a gas che si è spenta senza termocoppia o altro) poi innescato da qualche scintilla.

per quanto riguarda i danni a terra non è detto affatto che ci debba essere un cratere .
in quel video si fanno le cose veramente facili e da dilettanti allo sbaraglio

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pispax
Inviato: 20/5/2012 20:37  Aggiornato: 3/6/2012 19:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
A parte la tristezza per quella povera ragazza, che è enorme, a leggere questi ultimi articoli di Cedolin mi è saltata agli occhi una cosa.
Una costante.

A ripensarci era la medesima costante di fondo che mi dava una brutta sensazione d'inquietudine ogni volta che leggevo i suoi testi. Solo che non riuscivo a capire perché.
Ora me ne sono trovati davanti tre di fila e forse sono riuscito a identificare meglio il problema.


Il primo degli articoli dice una roba chiara: che se vai a votare, chiunque venga eletto tanto non cambia niente.
In Francia vince Hollande?
INUTILE GIOIRE, perché "esauriti i festeggiamenti, le belle parole ed i proclami che mai avranno seguito, anche il nuovo arrivato non tarderà a farsi “amare” tanto quanto il suo predecessore. Ma per ora spazio alle illusioni svendute un tanto al chilo. Hollande il grande ambientalista, che ha già confermato la necessità del TAV, Hollande il grande socialista che dominerà Bruxelles, pur essendo servo di quegli stessi poteri che manovravano Sarkozy."




- Cazzo, mi dico, ha ragione Cedolin!
Io voglio cambiare le cose, ma non ci riuscirò certo andando a votare quei buffoni di sempre!
Quest'anno cambio e voto Grillo!


Servirà?
No. Non serve.
Non serve perché, anche se "sbavano di rabbia i leader di partito ed i giornalisti, temendo che una situazione sui generis possa ripresentarsi il giorno delle elezioni politiche", resta sempre il problema che ogni tipo di eventualità è già stata prevista.
Infatti Loro "hanno tutto il tempo per assicurarsi del fatto che non accada nulla del genere, probabilmente tanto i media quanto la magistratura saranno pronti a muoversi per scongiurare questa eventualità. Sempre che non si scelga di “valorizzare” il movimento, infiltrandolo ed usandolo per raccogliere lo scontento, così come accaduto a suo tempo con la Lega nord."




- Cazzo, mi dico, ha ragione Cedolin!
Io voglio cambiare le cose, ma non ci riuscirò certo andando a votare Grillo!
Quest'anno cambio e non vado a votare!


Servirà?
No. Non serve.
Non serve perché "la penuria di votanti tutto sommato è un problema risibile, dal momento che non esistono quorum e per eleggere il cameriere di turno sono più che sufficienti i consensi dei soliti fedelissimi. Poco importa il fatto che in Italia il maggior partito sia quello degli astenuti, l’importante è che rimanga un coacervo di differenze governato dal dividi et impera, cristallizzato e senza possibilità di nuocere."




- Cazzo, mi dico, ha ragione Cedolin!
Io voglio cambiare le cose, ma non ci riuscirò certo attraverso il processo elettorale!
Quest'anno cambio e invece di votare vado a manifestare!


Servirà?
No. Non serve.
Ce lo spiega il secondo articolo.

Non serve perché "perfino per contrastare lotte fondalmentalmente pacifiche, come quella NO TAV o contro gli inceneritori, chi gestisce il potere non ha esitato a schierare apparati dell'esercito, con tutto il corollario di mezzi da guerra abitualmente usati in Afghanistan. Mentre gli investimenti praticati nell'ambito dell'ordine pubblico sono colossali e spaziano dalle armi non letali a microonde a quelle ad ultrasuoni, passando attraverso una selva di nuovi strumenti di varia natura, atti ad immobilizzare e rendere innocue perfino folle di grande consistenza.".

(E poi, insomma diciamocelo: se chi governa è solo un "cameriere", gl'importa una sega a lui delle manifestazioni di piazza. Non cambierà idea in ogni caso)




- Cazzo, mi dico, ha ragione Cedolin!
Io voglio cambiare le cose, ma non ci riuscirò certo se rispetto tutte qyeste menate sulla legalità!
Quest'anno cambio e metto su anch'io un bel gruppetto cazzuto insurrezionalista, e poi vediamo che succede!


Servirà?
No. Non serve.
Non serve perché "oggi nessuna persona normodotata sarebbe così ingenua da pensare anche solo per un attimo che un manipolo di "terroristi" potrebbe essere in grado di sovvertire l'ordine costituito con l'uso delle armi.".
Perché, cazzo, bisogna pur considerare che "la libertà e la privacy dell'uomo di oggi iniziano e finiscono all'interno del suo bagno, dove si rade o si trucca la mattina prima di uscire di casa. Per tutto il corso della giornata ciascuno é taggato, scrutato, catalogato decodificato. La tecnologia é entrata in profondità nel nostro dna e qualsiasi nostra azione risulta di pubblico dominio. Dal cellulare alla carta di credito, dal bancomat al telepass, dal navigatore nella nostra auto alle telecamere che hanno sostituito le foglie degli alberi, tutto ci osserva e ci registra, 24 ore su 24.
Chi potrebbe essere così folle da immaginare, in una realtà di questo genere la costruzione di cellule terroristiche che agiscano segretamente nell'ombra, per un periodo che riesca a durare dall'alba al tramonto?





- Cazzo, mi dico, ha ragione Cedolin!
Io voglio cambiare le cose, ma bisogna che stia MOLTO attento!
E allora mi faccio un covo in montagna, recluto solo persone fidatissime, comunico tramite pizzini, distruggo i cellulari, pago sempre e solo per contanti di piccolo taglio e evito con la massima cura qualunque cosa che possa avere anche solo un sospetto di telecamera.

Pagando con gli spicci mi procuro tre bombole del gas in tre botteghe diverse di tre regioni diverse, tutte botteghe molto piccole, e riesco a mettere in piedi un attentato idiota come quello di Brindisi, dove quella piccina ha perso la vita.


Servirà?
No. Non serve.
Ce lo spiega il terzo articolo.
Questo.

Non serve perché "un attentato come quello di Brindisi potrebbe risultare di grande utilità.

In primo luogo i cittadini, posti di fronte al terrore, sono propensi a stringersi intorno alle istituzioni e più si sentono spaventati, più si stringeranno forte intorno allo stato che nell'immaginario collettivo rappresenta la legalità.

In secondo luogo il terrore va combattuto con forza e questo assioma costituisce il viatico per l'introduzione di leggi speciali e provvedimenti antidemocratici che sarebbero stati osteggiati in condizioni di normalità.

Un primo effetto immediato lo si sta già riscontrando in queste ore, con il fiorire in giro per l'Italia di manifestazioni, sit in e fiaccolate, organizzate da varie figure istituzionali, da elementi del mondo sindacale e della cosidetta "società civile". Manifestazioni preposte ad esternare la profonda indignazione contro gli ignoti autori del gesto, ma anche a rinfocolare il "matrimonio" dei cittadini con lo stato, che stava cadendo in disgrazia. Manifestazioni che di fatto hanno sostituito e sostituiranno quelle contro Equitalia e contro il governo che esprimevano il profondo disagio nei confronti di problemi di enorme portata, che nell'ondata emozionale del momento vengono accantonati.

Un secondo effetto sarà sicuramente costituito dal "giro di vite" di ordine legislativo che i partiti, spalleggiati da molti cittadini, domanderanno al più presto, per la gioia del governo Monti che già intendeva propagandare l'utilizzo dell'esercito, per reprimere l'eversione. Il ministro Cancellieri avrà così carta bianca per reprimere tutto ciò che possa infastidire l'esecuzione degli ordini della BCE, ad iniziare dalla lotta NO TAV, da lei stessa definita la maggiore preoccupazione del governo, unitamente alle contestazioni contro Equitalia ed a tutti i focolai di conflitto sociale che potranno crearsi quando la macelleria fra qualche mese entrerà in funzione a pieno regime."



------------------------------------------------------------



Ricapitolando.
A me lo Stato così com'è non va giù. Lo considero un mio "nemico".
Voglio cambiarlo.

Come ci riesco?
Vediamo cosa mi propone il Cedolin.

Se voto un partito "ufficiale" non ci riesco.
Se voto un partito più piccolo e cazzuto e vicino alle mie idee non ci riesco.
Se non voto non ci riesco.
Se manifesto non ci riesco.
Persino se mi dedico alla lotta armata, che è una scelta vincente solo in pochissimi casi e una scelta assolutamente cretina in tutti gli altri, non ci riesco, perché anche se ho successo le mie azioni saranno funzionali COMUNQUE alla "classe dominante".
Dopotutto "risulta di una chiarezza adamantina identificare i soggetti che da questo attentato hanno tutto da guadagnare". giusto?



Ohibò.
Ho tutte le strade sbarrate,
Qualunque cosa faccia aiuterà il "nemico". Lo aiuterà sia che fallisca sia che abbia successo. Non ho alcuna possibilità di vittoria.

Però a pensarci bene bene una cosa che potrei fare c'è: non fare niente.
Lasciare tutto com'è.
Questa sembra essere l'unica strada che le tesi di Cedolin lasciano sgombra.
Certo: ora ho la consapevolezza. Ma posso anche ficcarmela nel culo, visto che a leggere questi discorsi mi viene spiegato con dovizia di particolari che non ho alcun modo di utilizzarla.


Ora, per descrivere questo tipo di atteggiamento a me viene in mente una parola desueta e che magari suona un po' ridicola: il "disfattismo".

Secondo il Dizionario di Storia il disfattismo si definisce come "Reato consistente nel promuovere in tempo di guerra atti, soprattutto nel campo dell'informazione, volti a deprimere la capacità di resistenza e la volontà di vittoria della nazione. [...]"

Viene considerato un reato per un motivo molto semplice: FUNZIONA.
E funziona anche troppo bene.
Funziona talmente tanto bene che la necessità di difendersi da esso è grande. E allora a seconda di dove e come viene praticato, viene punito dal Codice Penale con pene che vanno da un minimo di 5 anni all'ergastolo. E questo solo perché la pena di morte è stata abolita.


Insomma: se per assurdo ci fosse un generale Cadorna a guidare l'esercito delle persone a cui questo stato di cose non va bene, che è un esercito anche molto grande, mi viene da pensare che saresti già stato condannato e fucilato.
(Vabbe': diciamo che meno male che non c'è.)


Tu chiudi il tuo articolo invitando a guardare oltre l'apparenza, identificando "i soggetti che da questo attentato hanno tutto da guadagnare."


Ottima pratica. Per cui ti faccio la stessa domanda.
I TUOI ARTICOLIi, Marco, se proviamo a guardare oltre l'apparenza, cui prodest davvero?

fefochip
Inviato: 20/5/2012 20:41  Aggiornato: 20/5/2012 20:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
per valutare questo gesto non c'è altra cosa che valutare il cui prodest ...come sempre .

la pista mafiosa è a mio avviso da scartare per i motivi ampiamente detti .
il singolo pazzo non si capisce bene che cavolo avrebbe in testa perche i "pazzi" sono definiti tali non tanto perche non seguono "logiche" quanto perche seguono logiche tutte loro avulse dalla collettività

a meno che non c'è un nuovo "unabomber"che vuole attenzione per parlare non sapremo facilmente i suoi eventuali piani.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 20/5/2012 20:47  Aggiornato: 20/5/2012 20:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
pispax a cedolin ...

mi sento purtroppo di condividere questa analisi

pispax ...non ti resta che pregare (nel frattempo che non fai nulla)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
ivan
Inviato: 20/5/2012 20:47  Aggiornato: 20/5/2012 21:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Sul corriere viene refertato un pezzo del fondo di una bombola link img, pezzi sparsi e volati via per centinaia di metri, fin dopo gli edifici nelle vicinaze link img2 .

Su Repubblica si vede la ringhiera danneggiata: link img - la n. 7

E in effetti le cronache parlano di due esplosioni link

perspicace
Inviato: 20/5/2012 20:47  Aggiornato: 20/5/2012 20:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
l'ex-militare nel filmato del edicola l'hanno già interrogato ed ha un alibi, che poi visto che ancora non si sa se è stato usato un timer o un telecomando aspetterei prima di accusare tutti quelli che si vedono nei filmati (magari semplicemente al telefono).

Quanto al filmato ri-postato da trotzkij anche io penso sia una gran cazzata. E' ovvio che lo scoppio è stato inferiore a quello di una sola bombola ma chiusa in casa la maggior parte della potenza esplosiva dell'ordigno si è dispersa.

La bici potrebbe esser stata poggiata li dopo l'esplosione.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Kempes
Inviato: 20/5/2012 20:53  Aggiornato: 20/5/2012 20:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/11/2011
Da: Highgate Cemetery
Inviati: 174
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Scusate, le bombole del gas per normativa dovrebbero stare fuori dalle abitazioni, nei terrazzi, proprio perchè se scoppiassero dentro farebbero piu danno e non il contrario.

Per quanto riguarda la bici sono d'accordo con perspicace @. non andiamo a cercare cazzate, ce ne saranno gia in abbondanza i prossimi giorni.

La libertà anarchica ha tutte le delicatezze della buona compagnia.
davlak
Inviato: 20/5/2012 21:00  Aggiornato: 20/5/2012 21:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
la bici poggiata là dopo l'esplosione non mi pare, dato che ci sono i sigilli.
tra l'altro l'ho vista anche in un video subito dopo l'esplosione.
non l'avrei segnalata altrimenti.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Kempes
Inviato: 20/5/2012 21:04  Aggiornato: 20/5/2012 21:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/11/2011
Da: Highgate Cemetery
Inviati: 174
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Allora è possibile che la bici fosse ben legata al palo, e per quanto riguarda i rinfrangenti sono pezzi di plastica compatta e piccola che per una serie di circostanze casuali non sono stati colpiti

La libertà anarchica ha tutte le delicatezze della buona compagnia.
Witt83
Inviato: 20/5/2012 21:06  Aggiornato: 20/5/2012 21:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 419
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Non vorrei sembrare sadico ma mi sembra che non si veda neanche una goccia di sangue sul luogo dell'attentato...

Riguardo al video che mette in dubbio la dinamica dell'attentato mi chiedo:"perchè raccontare la balla delle bombole se si trattava in realtà di un ordigno meno potente?"
Alla fine le vittime ci sono e quindi il risultato che si voleva ottenere si è ottenuto (qualunche esso sia), perciò perchè complicarsi la vita raccontando una bugia di quel tipo?
Dove sarebbe il vantaggio?

La terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai bisogni di tutti, ma non all'avidità di alcuni. Gandhi
DannyDoc
Inviato: 20/5/2012 21:06  Aggiornato: 20/5/2012 21:08
So tutto
Iscritto: 20/5/2012
Da:
Inviati: 7
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
si indubbiamente hai sei anni, ma a me pare come età mentale ....sei sicuro di quella anagrafica?

Risposta:
Non fare il finto tonto. Hai capito benissimo.

perspicace
Inviato: 20/5/2012 21:07  Aggiornato: 20/5/2012 21:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
I sigilli?? intendi il nastro bianco e rosso?

Cmq sarò cecato io (cosa probabilissima) ma la bici a me sembra non starci subito dopo l'evento.

Brindisi, subito dopo l'esplosione: le urla e i soccorsi

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
negue72
Inviato: 20/5/2012 21:07  Aggiornato: 20/5/2012 21:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da:
Inviati: 63
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
@Ivan.
I danni alla ringhiera io non li vedo...è un pò annerita.Mancano due sbarre? non sappiamo se mancavano.

Il reperto della bobola a me pare più una bomboletta da campeggio "spanata"... e non il resto di una bombola "da casa".
E comunque poteva essere all'interno dell'ordigno per far più male.

ivan
Inviato: 20/5/2012 21:11  Aggiornato: 20/5/2012 21:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Su Google street la ringhiera appare integra, dalle foto relativea i fatti sembra essere danneggiata, divelta.

Comunqnue le conache concordano che le esplosioni sono state due e all'inizo si parlava di zaini sulla ringhiera ma la cosa non ha poi avuto seguito ;

Pispax
Inviato: 20/5/2012 21:15  Aggiornato: 20/5/2012 21:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
fefochip


Citazione:
pispax ...non ti resta che pregare (nel frattempo che non fai nulla)


Be', quelle sono idee di Cedolin.
Le mie sono completamente diverse, come credo sia evidente.

Virgil
Inviato: 20/5/2012 21:17  Aggiornato: 20/5/2012 21:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
scusate visto che si parla di corporazioni che controllano tutto e tutti anche tramite attentati, su rai5 stanno passando un documentario proprio adesso.

se volete potete scaricarlo da qui, l'autore ha dato il beneplacito :

http://ilcorsaronero.info/tor/38621/The_Corporation__XviD___Ita_Mp3__tntvillage_scambioetico_org_

il sito:

http://www.thecorporation.com/

davlak
Inviato: 20/5/2012 21:19  Aggiornato: 20/5/2012 21:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
@perspicace

quel video non l'avevo visto, ma l'altro che dico io è girato da un ragazzo con una videocamera e ora non lo trovo.
ma anche in quello tuo, al minuto 1:50 mi pare di intravedere la bici attaccata al palo.
comunque il nastro bianco e rosso delimita l'area sottoposta a indagini oppure inagibile, e comprende anche la bici. non credo che uno arriva e parcheggia la bici all'interno dei nastri senza che nessuno gli dica niente.
senza contare che potrebbe esserci ancora pericolo.
se, e sottolineo SE quella bici era lì prima dell'esplosione, dimostrerebbe una direzionalità del botto verso la strada e anche un'intensità tutto sommato limitata.
anche a me occhio e croce pare che 3 bombole di gas facciano molti più danni. ne è esplosa una dalle mie parti, era poggiata all'esterno di una abitazione, e l'intera parete è venuta giù, senza contare i danni all'interno dello stabile che è tuttora evacuato.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
perspicace
Inviato: 20/5/2012 21:43  Aggiornato: 20/5/2012 21:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
in questo filmato si vede benissimo che la bici è parcheggiata ad almeto 10 o 15 metri dall'esplosione

Quanto alla bombola esplosa vicino ad una parete, ha fatto più danni perché la parete a trattenuto parte della forza esplosiva danneggiandosi. Mentre il bidone non era attaccato al muro ma aveva tutti i lati liberi.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
fefochip
Inviato: 20/5/2012 21:50  Aggiornato: 20/5/2012 21:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
@ pispax
Citazione:
Le mie sono completamente diverse, come credo sia evidente


ovviamente ...era una battuta rivolta piu che altro a cedolin visto che pregare era un altenativa non contemplata .

in effetti sarei curioso di una replica di cedolin sperando che non ne nasca un flame anche perche mi pare che hai ampiamente argomentato la tua critica

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
DannyDoc
Inviato: 20/5/2012 21:52  Aggiornato: 20/5/2012 22:36
So tutto
Iscritto: 20/5/2012
Da:
Inviati: 7
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
si indubbiamente hai sei anni, ma a me pare come età mentale ....sei sicuro di quella anagrafica?

Ha proprio ragione Paolo Franceschetti che il nemico peggiore è la stupidità umana. Credevo di aver scritto un commento amaramente ironico sulla storia che si ripete come Kubrick nei suoi film ha spiegato benissimo (più chiaramente nell'ultimo, che forse gli è costato la vita, dove parla di riti satanici con delitti rituali commessi dai potenti) su come vanno le cose nel mondo, in particolare da quando il Presidente degli Stati Uniti (che è una repubblica massonica) Wilson nel 1921 -anno della foto finale di SHINING- ha dato il controllo della moneta ai banchieri del Federal Reserve, di fatto dando in mano alle elite del denaro le sorti di buona parte del mondo negli ultimi 90 anni (così come l'EURO è una creazione massonica, e chi vi si è opposto -vedi Haider- è morto in un incidente strano...) Meglio così, non essere stato capito, che se parlo troppo esplicitamente rischio di fare una brutta fine. Non a caso Kennedy, che era un massone dei "buoni" aveva nel programma di riprendere il controllo della moneta da parte dello stato, e l'hanno ammazzato... Naturalmente i delitti rituali possono avere un significato politico (come la strage di Bel Air che è servita al potere per screditare e distruggere il movimento hippy). Quanto credete che gliene freghi a tutti quelli che, per motivi economici (non per il petrolio, ma perchè Saddam non si allineava all'ordine economico mondiale) hanno scatenato - e a quelli che l'hanno avallata- una guerra che ha ucciso centinaia di migliaia di persone tra cui tanti bambini della morte di una povera ragazza?

davlak
Inviato: 20/5/2012 22:09  Aggiornato: 20/5/2012 22:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
@perspicace

si il tuo filmato dimostra che la bici era lì subito dopo l'esplosione e al 99% anche DURANTE.
la base del cartellone pubblicitario è sventrata e sta a circa 8 metri dal cassonetto e la bici niente.
io rimango dell'avviso che ciò è strano e che significhi qualcosa rigurado alla disposizione dell'ordigno o del cassonetto.
sempre ammesso che il cassonetto sia quello, dato che come dicevo in tv si parla di un "cassonetto che si acquista nei supermercati" (ma che significa???)

se il cassonetto è quello, le bombole ce le hanno messe non molto tempo prima dello scoppio perchè c'è il rischio che passi il camion dei rifiuti, a meno che l'autore del botto non conosca perfettamente gli orari.
supponiamo che l'attentatore abbia collocato le bombole quando era buio, sono passate almeno 2 ore e mezza.
se è vero che c'è il video che riprende chi aziona l'interruttore, questi stava là già da un pezzo.
tutto questo per dire, con una certa approssimazione, che non mi pare proprio di un gesto isolato e\o improvvisato.
e inoltre non è roba da mafia.
che ipotesi resta?....

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
ivan
Inviato: 20/5/2012 22:19  Aggiornato: 20/5/2012 22:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Nel filmato di Telnorba link video non c'è traccia della bici. Se fosse stato un reperto importante non lo avebbro mosso fino a perizie terminate


"si parla di un "cassonetto che si acquista nei supermercati" (ma che significa???)"

Ci sono tante cosette non chiare in quel che è stato detto, ma il punto è questo: tante cose poco chiare e pochissime certezze e nesunan tv o giornale che faccia un minimo di chiarezza.

In pratica siamo forse in pochi a porci delle domande ed a esaminare foto e filmati .

davlak
Inviato: 20/5/2012 22:25  Aggiornato: 20/5/2012 22:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
@ivan

non c'è perchè non viene inquadrata.
è fuori del campo d'azione della telecamera.
la bici è appoggiata al palo della luce che in questa foto vedi all'estrema sinistra

http://img14.imageshack.us/img14/637/brindisimorvillo3.jpg

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
davlak
Inviato: 20/5/2012 22:30  Aggiornato: 20/5/2012 22:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
ma poi vorrei proporre di fare un giretto su google maps per una street view di:

Via Giuseppe Maria Galanti, Brindisi

indirizzo dell'Istituto Morvillo.

e chiedetevi se sia facile girare con 3 bombole per quella strada, tra l'altro bene illuminata, senza essere notati, o senza temere di esserlo......

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
trotzkij
Inviato: 20/5/2012 22:32  Aggiornato: 20/5/2012 22:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Certo è normale che dopo un'esplosione, un pirla qualsiasi arrivi, e appoggi delicatamente la bicicletta al palo, e prima di soccorrere i feriti, pensi anche di assicurarla con catena e lucchetto...

Fefocippa è uno di quelli che ha la fregola di affibbiare subito l'attentato a qualcuno che gli è antipatico? Per questo, ci sono già i forum specifici, dedicati a chi bela le verità televisive precostituite.

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
davlak
Inviato: 20/5/2012 22:36  Aggiornato: 20/5/2012 22:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
trotzkij:

Citazione:

Certo è normale che dopo un'esplosione, un pirla qualsiasi arrivi, e appoggi delicatamente la bicicletta al palo, e prima di soccorrere i feriti, pensi anche di assicurarla con catena e lucchetto...

infatti è il motivo per cui sono praticamente certo che la bici ci fosse anche durante l'esplosione.
con PHOTOSHOP ho controllato e confermo: non un catarifrangente infranto.
avete presente quanto sia fragile un catarifrangente? soprattutto su quel tipo di bici....

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
ivan
Inviato: 20/5/2012 22:42  Aggiornato: 20/5/2012 23:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:

ma poi vorrei proporre di fare un giretto su google maps per una street view di:

Via Giuseppe Maria Galanti, Brindisi

indirizzo dell'Istituto Morvillo.

e chiedetevi se sia facile girare con 3 bombole per quella strada, tra l'altro bene illuminata, senza essere notati, o senza temere di esserlo.....



E questo è un altro punto oscuro

E proposito di punti oscuri ve ne è un'altro ben visibile: la risoluzione delle immagini sul web.

Osservando http://img14.imageshack.us/img14/637/brindisimorvillo3.jpg sembra di stare lì, in via Galanti.

Osservando video e foto sul web in pratica non si risce a distinguere nulla dei particolari (il chioscho verde era o no sul suolo comunale- il marciapiede-, vi erano o no tracce della presenza recente del camion della frutta ? E così via.

Ora non so se sia o meno normale che video ed immagini di fatti di cronache siano così illegibili sul web, ma tant'è .

Un esempio è questo link img ma è possibile che non ci siano immagini a risoluzione maggiore ?

Quella appena diffusa da La Stampa stampa poi link articolo si commenta da sola: bassissima risoluzione e volto illegibile.

Ma che l'hanno pubblicata a fare c'è da chiedersi .

perspicace
Inviato: 20/5/2012 22:43  Aggiornato: 20/5/2012 22:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
@davlak

Il cartellone è molto più vicino del palo a cui è o forse era legata la bici.

Se l'ordigno avesse coinvolto anche la bici vicino a quel palo i morti sarebbero stati di più.

improvvisato? Non lo escluderei anche perché se avesse scelto un contenitore più contenitivo l'esplosione sarebbe stata maggiore, non so se avesse scelto ad esempio un bidone di ferro o se il bidone fosse stato bloccato su due lati.

Però se l'obbiettivo era la scuola non c'erano altri posti dove nascondere tre bomboloni.

°°°°°°°°°°

C'è una cosa che mi fa pensare:

La puglia è piena di polveriere dove è molto semplice acquistare polvere da sparo per i fuochi d'artificio o proiettili, quindi perché rischiare usando delle bombole di propano più ingombranti è meno efficaci?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
davlak
Inviato: 20/5/2012 22:59  Aggiornato: 20/5/2012 22:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
@perspicace
Citazione:

Il cartellone è molto più vicino del palo a cui è o forse era legata la bici.


si, diciamo 8 metri il cartellone, 15 metri la bici.
ma ti garantisco per esperienza che se prendi quel tipo di bici da passeggio e la scuoti con un pò di vigore, se ne cascano i catarifrangenti, anche da nuovi.
e lì nei pressi dovrebbe esserci stata una forte onda d'urto.
la mia curiosità è capire perchè l'onda d'urto sia stata così direzionale verso la strada e molto meno ai lati.
ma a parte questo, concordo sul fatto che non c'era altro posto per i bomboloni...il punto è come diavolo metterceli, in sicurezza e senza farsi notare o farsi riprendere da qualche camera di sorveglianza.
sulla polvere da sparo hai ragione, in puglia ci ho fatto il militare in tempi remoti e già allora questa cosa era nota...il che aggiunge un ulteriore punto interrogativo.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Cassandra
Inviato: 20/5/2012 23:31  Aggiornato: 20/5/2012 23:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Scusate, ma ci fate o ci siete?
Ma perché state tutti a pensare alle bombolone della cucina di nonna?

Esistono BOMBOLE DA 5 LITRI che anche un bambino può portare a due per volta, e che fanno botti di gran lunga inferiori a quelli della bombolona de nonna.

Se volete fare i detective, almeno cercate di considerare tutte le opzioni prima di lanciarvi nelle ipotesi...



DANNYDOC MALEDIZIONE A TE!!!
Riesci ad immaginarti che vuol dire aver preso a leggere il tuo primo commento mentre davanti a me, in quel preciso momento su Iris tv, c'erano Danny e il cuoco che conversavano amabilmente nelle cucine dell'Overlook Hotel?
RIESCI A IMMAGINARLO???


"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
benitoche
Inviato: 21/5/2012 0:10  Aggiornato: 21/5/2012 0:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
noalgregge
Inviato: 21/5/2012 0:20  Aggiornato: 21/5/2012 0:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
Calvero
Inviato: 21/5/2012 0:37  Aggiornato: 21/5/2012 0:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
______________________
_______________
______


Rispondo io * al posto di Cedolin al mio nemico ufficiale Pispax, (ho detto ufficiale) perché io la penso come Cedolin...


.... in realtà l'argomentazione di Pispax e il frazionamento delle vicende politico/sociali sono un errore, poiché sono tutte la medesima cosa. Ovviamente il gioco messo in moto da Pispax è ad effetto, ma è un gioco di prestigio.

Infatti la soluzione è: - uscire dal paradigma.

Il vero disfattista è colui che la pensa come Pispax, poiché "lui" comunque alimenta la morale di Stato e la rete Fognaria del Sistema che, nonostante un Secolo di prove, non solo non vuole vedere che non ha funzionato e non funziona né la democrazia né gli Stati (se per funzionare si intendesse - usando un meeeeega eufemismo - che gli stessi vogliono/dovrebbero garantire una reale vivibilità e dignità umana); fa finta anche di non vedere il processo esponenziale in senso peggiorativo cui tutto conduce (cospirazione e anche senza cospirazione) a un nuovo ordine mondiale che, sia mai qualcuno non lo avesse ancora compreso, non è e non sarà certo propenso a fare delle democrazie qualcosa di buono e giusto, anzi ... il perfetto contrario.

Citazione:

Se voto un partito "ufficiale" non ci riesco.


ESATTO

Citazione:

Se voto un partito più piccolo e cazzuto e vicino alle mie idee non ci riesco.


ESATTO

Citazione:

Se non voto non ci riesco.


ESATTO

Citazione:

Se manifesto non ci riesco.


ESATTO

Citazione:

Persino se mi dedico alla lotta armata, che è una scelta vincente solo in pochissimi casi e una scelta assolutamente cretina in tutti gli altri, non ci riesco, perché anche se ho successo le mie azioni saranno funzionali COMUNQUE alla "classe dominante".


Non precisamente (ma ti rispondo solo come ricreazione, così giusto di passaggio, tanto è semplice la risposta) perché, ipotizzando questa stupidaggine della lotta armata [roba da IDIOTI con la laurea in stronzologia rivoluzionaria] ... comunque i "Palazzi del potere" sarebbero invisibili (a chi spari? a mia sorella?) tanto quanto invisibile è il denaro e i confini illusori che attraversa alla faccia della mia faccia di cazzo che mi ritrovo. Quindi rimarrebbe una strategia senza senso. Anzi, porgerebbe il fianco a nuove leggi "pro-democrazia" di stocazzo. Poi, , avvantaggerebbe la classe dominante che, fattene una ragione Pispax, non è quella Politica.


In realtà, "Pispax", ha parlato soltanto di una cosa; di tutto ciò che si muove all'interno del Paradigma e dà per scontato che comunque lo Stato è cosa necessaria ai popoli.

*.... ovviamante ho detto che rispondo al posto di Cedolin, come pretesto. Sarà lui che "dovrà" dare la sua di risposta, che se poi coincidesse più o meno con la mia, non posso saperlo al momento.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pispax
Inviato: 21/5/2012 1:10  Aggiornato: 21/5/2012 1:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Calvero

Citazione:
Il vero disfattista è colui che la pensa come Pispax, poiché "lui" comunque alimenta la morale di Stato e la rete Fognaria del Sistema che, nonostante un Secolo di prove, non solo non vuole vedere che non ha funzionato e non funziona né la democrazia né gli Stati (se per funzionare si intendesse - usando un meeeeega eufemismo - che gli stessi vogliono/dovrebbero garantire una reale vivibilità e dignità umana); fa finta anche di non vedere il processo esponenziale in senso peggiorativo cui tutto conduce (cospirazione e anche senza cospirazione) a un nuovo ordine mondiale che, sia mai qualcuno non lo avesse ancora compreso, non è e non sarà certo propenso a fare delle democrazie qualcosa di buono e giusto, anzi ... il perfetto contrario.


Guarda che io non "faccio finta" di non vedere.
Se rileggi le cose che ho scritto, vedi che ho preso solo argomentazioni di Cedolin.
L'unico mio apporto alle sue argomentazioni è stato quello di dargli sempre ragione.
Gli ho dato ragione sette volte.
Cinque volte in modo esplicito sulle singole argomentazioni, una volta seguendo il discorso che i governanti sono "camerieri", e soprattutto dicendo fin dal primo momento che lo Stato è mio "nemico", che è la premessa dalla quale si sono mossi tutti questi discorsi.
(Per capirci, le virgolette sono dovute al fatto che lo Stato, a differenza di un nemico vero, in linea di massima non cerca di uccidermi. E anche quando questo succede, perché succede, se guardiamo i numeri la cosa accade meno frequentemente di quanto facciano gli autisti dei TIR in autostrada)






Citazione:
In realtà, "Pispax", ha parlato soltanto di una cosa; di tutto ciò che si muove all'interno del Paradigma e dà per scontato che comunque lo Stato è cosa necessaria ai popoli.


Conclusione *singolare*, visto che il mio discorso si basa proprio sulla premessa opposta.
Prova a rileggerlo.

Poi, con calma, mi dirai come la pensi TU rispetto alle possibilità concrete di migliorare il mondo.
Però con calma, per favore. Non vorrei che arrivasse il Cadorna e vi appendesse entrambi allo stesso albero.

ohmygod
Inviato: 21/5/2012 2:52  Aggiornato: 21/5/2012 2:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Insomma: se per assurdo ci fosse un generale Cadorna a guidare l'esercito delle persone a cui questo stato di cose non va bene, che è un esercito anche molto grande, mi viene da pensare che saresti già stato condannato e fucilato.

LoL:voler paragonare coloro che scrivono articoli,basati sulla concatenazione di fatti e misfatti, all'insulso generale Cadorna.
Volendo potrei stroncare il tuo intervento sul "disfattismo" dato che appare che non ti sia chiaro chi siano in questa epoca i disfattisti e chi siano le vittime del disfattismo.

DannyDoc
Inviato: 21/5/2012 7:48  Aggiornato: 21/5/2012 8:28
So tutto
Iscritto: 20/5/2012
Da:
Inviati: 7
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
DANNYDOC MALEDIZIONE A TE!!!
Riesci ad immaginarti che vuol dire aver preso a leggere il tuo primo commento mentre davanti a me, in quel preciso momento su Iris tv, c'erano Danny e il cuoco che conversavano amabilmente nelle cucine dell'Overlook Hotel?
RIESCI A IMMAGINARLO???

Avevo scelto il punto di vista del bambino perchè mi sembrava adatto per esprimere l'orrore sulla condotta degli adulti di cui i bimbi storicamente sono tra le vittime. Kubrick, che aveva conoscenze non comuni (dovute anche ad amici massoni come Peter Sellers), ha messo nei suoi film dei messaggi in bottiglia per le generazioni future. Non poteva parlare liberamente, perchè conosceva il sistema e sapeva la fine che avrebbe fatto. Già ARANCIA MECCANICA, col triangolo massonico nel logo, è la metafora della nostra società, col controllo mentale. Riguardo ai pazzi isolati, nei documenti desecretati della CIA c'è il programma MK-ULTRA, per condizionare la mente con ipnosi e altre tecniche a commettere delitti (come Siran Siran, che ha ucciso Robert Kennedy e da allora non si ricorda più niente). Delitti che vengono usati mediaticamente per condizionare la pubblica opinione. Nella visione delle gemelline Kubrick dimostra di sapere forse già delle Torri gemelle (come Danny -che per certi aspetti è una sua metafora, tanto è vero che alla fine fugge dall'Overlook hotel,cioè l'America, in cui Kubrick non è più tornato dal '62- vedeva nel futuro). Certo i riferimenti sono criptici, richiedono pazienza e anni per essere decifrati. SHINING ne è pieno, ma anche gli altri film (ad esempio in 2001 quando HAL uccide l'equipaggio simboleggia anche l'IBM -le tre lettere che seguono nell'acronimo- che ha fornito ai nazisti apparecchiature usate nei campi di concentramento).

PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 7:59  Aggiornato: 21/5/2012 8:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
lo Stato, a differenza di un nemico vero, in linea di massima non cerca di uccidermi. E anche quando questo succede, perché succede, se guardiamo i numeri la cosa accade meno frequentemente di quanto facciano gli autisti dei TIR in autostrada

Sono cazzate e lo sai bene. Lo Stato e' un nemico vero e uccide. Anche i nemici come li consideri tu non necessariamente vogliono ammazzarti, ma piu' spesso soggiogarti. Se tu reagisci allora ti ammazzano.

Lo Stato ti ha gia' nel suo recinto e ti ammazza per sopramercato. Viviamo in una situazione da prigionieri di campi di concentramento nazista. Se allo Stato conviene fara' esperimenti. Spesso questi esperimenti colpiscono tutti, anche quelli che lavorano per lo Stato.

Percio' senza andare a rivangare sui milioni di morti dovuti al terrorismo di Stato durante la WWII, e sui milioni di morti susseguenti alla WWII in tutto il mondo, aspira con delizia gli isotopi radioattivi esplosi nell'atmosfera dai vari stati anche ora, mentre parliamo, i cui responsabili non sono esclusivamente i cattivissimi Yanqui, ma anche i tuoi beniamini politici con la faccia da cretino o con l'aspetto dell'attempato ragioniere con prole.

Questo senza contare che veramente gli autisti di TIR non vanno in giro con lo scopo precipuo di ammazzare viandanti motorizzati o no, e che veramente non c'e' nulla di personale nell'avere incidenti dovuti perlopiu' al fatto che lo spettacolo deve continuare e che i proprietari delle ditte dei trasporti non sono appesi in graziose gabbie metalliche come monito permanente a chi obbligasse con sottile ricatto (sottile quanto "o mangi 'sta minestra o salti dalla finestra") ancora dei poveri cristi a turni massacranti proprio per via del fatto che lo Stato si arroga il privilegio di decidere chi colpire e tende sempre a colpire quelli piu' facili da colpirsi, quelli che stanno piu' in basso e che non sono amici o parenti o in qualche modo associati.

Lo Stato invece, nonostante predichi il contrario, ha veramente corpi di bravi e lanzitenecchi il cui precipuo dovere e' pestare, rovinare, reprimere o ammazzare chiunque non si conformi agli ordini dei Kapo' in auto blu e vestito di seta (alcuni con la evve movsia ed occhiali in custodie carinissime appese al collo che sono tanto dalla parte del pollo, ehm, popolo) e veramente, nonostante la copertura mediatica fanno di proposito altrettante vittime che gli autisti di TIR (i quali pero' non lo fanno apposta, e' un effetto collaterale del progresso irrinunciabile che se non ti piace sei medioevale, talebano e retrogrado: un altro caso di fuoco amico, che come il Gaspardo ti da una mano nel culo) con puntuale determinazione.

Vatti a vedere i numeri degli "incidenti" letali che coinvolgono le bande armate statali e continua a recitare il Credo quia absurdum della tua religione, impermeabile a qualsiasi evidenza, ricorrendo, a mo' di ultima spiaggia, alla solita conclusione da boy-scout stupidotto di sinistra: " ma allora qual e' la tua alternativa?": L'ALTERNATIVA TRA LA PADELLA E LA BRACE NON ESISTE!

PS

La cosa piu' divertente e' che in un precedente forum, tutto da solo, senza che io intervenissi, in una esilarante escalation, hai persino ammesso che lo Stato e' una bestia pericolosa. E' evidente che la tua paura ti consegna direttamente tra le amorevoli braccia dell'Internazionale Nazionalsocialista. Deve essere sicuramente un retaggio cattolico.

Ora, bambini, la favoletta:

Zhuang Zi stava facendo il suo solito walkabout di qualche mese su per le montagne quando incrocio' un funerale fuori da un piccolo villaggio sperduto fra i monti. Era il funerale di una bambina sbranata da una tigre. Chiaccherando con una vecchia dopo il funerale, Zhuang Zi venne a sapere che la principale causa di morte da quelle parti erano gli attacchi delle tigri, che ormai entravano direttamente nei villaggi e attaccavano i montanari nei loro letti.
Al che Zhuang Zi domando' alla vecchia: "ma perche' vi ostinate a vivere in un paese infestato dalle tigri"? La vecchia rispose: "Perche' non abbiamo piu' visto visto inviati governativi, agenti delle tasse, reclutatori, politicanti in campagna elettorale, e nessun altro che avesse a che fare col Governo dell'Impero Celeste, da quando sono arrivate le tigri."

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 8:03  Aggiornato: 21/5/2012 8:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Dannydoc magari pensa anche di essere originale. Non lo e'. Abbiamo parlato ab nauseam di quel film altrove e se vuol portare contributi puo' contribuire li', altrimenti scriva quel che pensa senza usare l'oracolo di defunti cinematografari che francamente lo fanno sembrare un po' un bimbominkia che ha scoperto un giocattolino all'interno di un sito internet, piuttosto che cinefilo.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
mangog
Inviato: 21/5/2012 8:24  Aggiornato: 21/5/2012 8:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:

Autore: PikeBishop Inviato: 21/5/2012 7:59:34

Vatti a vedere i numeri degli "incidenti" letali che coinvolgono le bande armate statali e continua a recitare il Credo quia absurdum della tua religione, impermeabile a qualsiasi evidenza, ricorrendo, a mo' di ultima spiaggia, alla solita conclusione da boy-scout stupidotto di sinistra: " ma allora qual e' la tua alternativa?": L'ALTERNATIVA TRA LA PADELLA E LA BRACE NON ESISTE!


Un esempio DI MORTE DI STATO: Entrare in ospedale per una appendicite e morire per aver contratto infezione. Un caso? No oltre 10.000 all'anno... 10 volte le morti bianche ( 500 morti sui campi in collina 250 nelle imprese edili ed il resto all'interno dei capannoni o sulla strada in auto per andare al lavoro o durante il "lavoro" ).


Sssh... non ditelo a nessuno che in Italia il rischio di morire per infezione presa in ospedale è maggiore del rischio di lasciarci le penne sistemando i tetti delle case .

davlak
Inviato: 21/5/2012 8:38  Aggiornato: 21/5/2012 8:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
qualcuno ha capito dove era collocata la telecamera che avrebbe ripreso l'attentatore?
diciamo rispetto a questa foto


«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 8:43  Aggiornato: 21/5/2012 8:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
qualcuno ha capito dove era collocata la telecamera che avrebbe ripreso l'attentatore?

Cercasi gggiovvani Sherlock Holmes.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 8:48  Aggiornato: 21/5/2012 8:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
E' stata Al Qaida:

25 juillet : attentat du RER B à Saint-Michel

Le 25 juillet 1995 à 17h30, une bouteille de gaz bourrée d’écrous explose dans le RER parisien à la gare Saint-Michel - Notre-Dame. Le bilan final est de 8 morts et 117 blessés. C’est le début des attentats meurtriers. Les auteurs de l’attentat furent arrêtés et jugés.

17 août : attentat de la place Charles-de-Gaulle

Le 17 août 1995, une nouvelle bombe cachée dans une poubelle fait 16 blessés à Paris près de la place Charles-de-Gaulle. Il s’agit encore d’une bombonne de gaz avec des clous. L’instruction n’a pas permis de retrouver les auteurs (non-lieu prononcé le 4 juin 2004).

Elementare, Watson: Al Qaida', ce plus facile! Loro odiano le nostre libberta'.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
DannyDoc
Inviato: 21/5/2012 8:56  Aggiornato: 21/5/2012 8:57
So tutto
Iscritto: 20/5/2012
Da:
Inviati: 7
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Dannydoc magari pensa anche di essere originale. Non lo e'. Abbiamo parlato ab nauseam di quel film altrove e se vuol portare contributi puo' contribuire li', altrimenti scriva quel che pensa senza usare l'oracolo di defunti cinematografari che francamente lo fanno sembrare un po' un bimbominkia che ha scoperto un giocattolino all'interno di un sito internet, piuttosto che cinefilo.


Chi chiama Stanley Kubrick cinematografaro dubito che possa permettersi di stabilire chi è cinefilo. Quello che penso lo ho detto: secondo me Kubrick ci ha visto chiaramente e ha detto nei suoi film la verità della Storia, di come vanno le cose del mondo. Basta solo saperli leggere. Magari si può dire di non essere d'accordo con lui (come Piero Angela, che lo definisce sciocco e demagogo). Dobbiamo aggiungere che l'elite di falsi illuminati che comanda il mondo è anche pedofila (si capisce da SHINING anche questo) oltre che assassina? E bimbo (guarda caso) minchia lo dici a tuo fratello.

PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 8:59  Aggiornato: 21/5/2012 9:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
secondo me Kubrick ci ha visto chiaramente e ha detto nei suoi film la verità della Storia,

Bambi, capisco che nella frenesia della nuova scoperta dell'acqua calda tu voglia divulgare la tua originalissima trovata, ma lo sapevamo (ed eravamo d'accordo su questa interpretazione), da parecchi lustri. Minchia. Documentata.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
DannyDoc
Inviato: 21/5/2012 9:12  Aggiornato: 21/5/2012 9:12
So tutto
Iscritto: 20/5/2012
Da:
Inviati: 7
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Penso che sia un delitto rituale massonico con la complicità di politici, servizi segreti e grande finanza, tutti affiliati alla massoneria, funzionale sia ad una logica esoterica sia ad una, più facilmente comprensibile, politico-economica.

DannyDoc
Inviato: 21/5/2012 9:21  Aggiornato: 21/5/2012 9:21
So tutto
Iscritto: 20/5/2012
Da:
Inviati: 7
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Quanto alla scoperta dell'acqua calda bisognerebbe dire che l'Italia è un paese vigliacco, perchè se ci fossero più persone coraggiose forse ne saremmo già venuti fuori.

PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 10:18  Aggiornato: 21/5/2012 10:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Penso che sia un delitto rituale massonico

O magari sono gli Annunaki che colpiscono i terrestri per rubare loro l'anima ed hanno il controllo sulle bombole del gas. Le prove a sostegno di quest'ultima ipotesi sono altrettanto numerose e probanti. Vale a dire zero. O e' colpa degli Ebbrei, degli Ammerricani, dell'Uomo Nero, dei Communisti, dei Fascisti, dei Turbocapitalisti, dei Delinquenti, dei Vandali o persino dello Stato, a seconda dei propri personali spauracchi.

Mentre il qui prodest e' un esercizio razionale e salutare, le attribuzioni agli spauracchi personali alla pene di segugio sono ridicole. E pericolose.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
peonia
Inviato: 21/5/2012 10:32  Aggiornato: 21/5/2012 10:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Pyter
Inviato: 21/5/2012 10:34  Aggiornato: 21/5/2012 10:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Pispax
Però a pensarci bene bene una cosa che potrei fare c'è: non fare niente.

Servirà?
No, non serve.


Lasciare tutto com'è.

Servirà?
No, non serve.

ora ho la consapevolezza. Ma posso anche ficcarmela nel culo,

Servirà?


"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 10:35  Aggiornato: 21/5/2012 10:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Peonia, almeno leggi cosa e' gia' stato postato...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 10:36  Aggiornato: 21/5/2012 10:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
ora ho la consapevolezza. Ma posso anche ficcarmela nel culo,

Servirà?

Dal punto di vista della soddisfazione personale sara' paragonabile per alcuni a quella di andare a votare. Come utilita' politica e sociale andare a votare ha effetti molto piu' deleteri.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Calvero
Inviato: 21/5/2012 10:41  Aggiornato: 21/5/2012 10:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Conclusione *singolare*, visto che il mio discorso si basa proprio sulla premessa opposta.
Prova a rileggerlo.


... dai Pispax, sù sù bischero, lo sai che la tua premessa è quella di una posizione seriamente ironica ...



Citazione:
Poi, con calma, mi dirai come la pensi TU rispetto alle possibilità concrete di migliorare il mondo.


Ecco "partiamo" da qui, meglio và. Nel senso: non partiamo.
Ma veramente tra me e te che ci scorniamo da anni, vieni a farmi questa domanda?? (dillo che vuoi ferirmi) cheddupalle però, lascia che me lo chieda un newbie .. no? (e non mi tirare fuori che anche altri leggono LC, perché la mia risposta non doveva spiegare la "soluzione", ma doveva rispondere al gioco di prestigio della morale di Stato).

Ma per vera amicizia (perciò mi sei nemico solo ufficialmente) si dovrebbe cominciare a realizzare che ogni possibile soluzione che posi su basi concrete, non può essere e non potrà essere - mai - pianificata se non passo per passo e facendo un salto nel buio e risalire di volta in volta; alzare la testa, prendere nota dei risultati (insieme alle palle) e organizzare il prossimo stadio; il prossimo colpo (abbiamo le palle?). E' così che può funzionare *, solo così, qui, tra noi:- nel gregge da tosare, qui, dove siamo allevati e coccolati.

Intanto, giusto per dare onore alle mie fatiche degli ultimi mesi su LC (sì, pecco di vanità, perché mi sono rotto di stra-ripeterlo, non ne posso più) .. basti si veda - tra i taaaaaanti, il discorso dei grillini, mettiamola così: quelle stesse energie, idee, e volontà di cambiamento ===> perché non le si è incanalate al di fuori dei Binari del Sistema? (ho aperto Topic e fatto mille ragionamenti sull'importanza di movimenti extra-politici e iper-culturali che creassero una Rete di azione per le scelte consapevoli .. ma la gente non sente, perché?) ...

Edit del paragrafo qui sotto h 10,50
... finché tu non sarai capace di accettare che lo Stato (inteso come quelli attuali e, ancora più profondamente, come principio politico in sé) ha perso, continuerai a discutere di un falso problema. Non solo. Finché non ti passerà neanche per la testa che se anche questo suddetto principio politico dello Stato, fosse mai cosa buona in sé, comunque e a prescindere ormai --->in questo Sistema<--- è destinato ineluttabilmente a sopprimere (e sempre più efferatamente) la nostra vivibilità [ piuttosto che se ne parli allora nel nuovo mondo che forse verrà, chissà, e che noi ovviamente non conosceremo: ora, semplicemente, non è e non può essere tempo] .. e "Tu" sarai costretto sempre a dare corpo al gioco di prestigio di astrazioni che sono matematicamente più utopiche di una società fantomatica dove (come tu rompi i coglioni spesso, volentieri e furbamente) Leone e Agnello pasceranno insieme. Che, per inciso, è una tua visione, non mia, né di Florizel. Io voglio l'uomo libero il più possibile dalle logiche del Potere e dalla propaganda, non una società pacifica. Sia mai!! Tanto meno sono così coglione da poter soltanto immaginare una società dove io e te andiamo a cogliere le margherite saltellando nei prati.

Un altra cosa, ancora non la si fosse compresa. Fra 2000 anni ..ebbene sì ho la sfera di cristallo, lo ammetto:

- vi saranno biblioteche dove vi potrà accedere chiunque, liberamente, e lì vi saranno i dizionari (per noi) del futuro; in quelle biblioteche dove i veri storici avranno sviluppato e finalmente codificato la Storia così come la neo-lingua, e l'epoca più ridicola dell'umanità (la nostra), le definizioni saranno sintetiche e semplicemente efficaci. Un bambino sfogliando le pagine di un libro, aprirà una pagina a caso alla lettera "P", e vorrà vedere qual'è il significato univoco del termine propaganda e leggerà: propaganda = Stato.

*.. nessuno sta dimostrando che vuole si cambino le cose, Pispax caro, ma che tutti vogliono che gli si garantisca lo standard di esistenza (omologata), e finché non si vorrà cambiare la quotidianità, allora che ci si prepari a nuovi ragazzi dilaniati dalle bombe di turno, che ci si inculi, amen: la colpa per la morte di quella ragazza è la NOSTRA. Punto.

Citazione:

Però con calma, per favore. Non vorrei che arrivasse il Cadorna e vi appendesse entrambi allo stesso albero.


Smettila

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
complo
Inviato: 21/5/2012 10:49  Aggiornato: 21/5/2012 10:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
I TUOI ARTICOLIi, Marco, se proviamo a guardare oltre l'apparenza, cui prodest davvero?


Servono servono.
In un mondo come il nostro dove i malati di mente aumentano di minuto in minuto, è sempre meglio essere disfattista che uno di quelli col telecomando (o il fucile) in mano e il cervello in pappa.........

Pyter
Inviato: 21/5/2012 11:03  Aggiornato: 21/5/2012 11:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Fefochip
trovo offensivo che non sia stata considerata subito la pista "anarcoinsurrezionalista"


Adesso non divaghiamo troppo. Restiamo seri.

Un anarcoinsurrezionalista non metterebbe mai una bomba dentro un cassonetto, metterebbe tre caffettiere rotte sopra tre fornelli accesi in un seggio elettorale, dentro tre urne collegate tra loro che scoppino quando Pispax inserisce la tessera.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
peonia
Inviato: 21/5/2012 11:08  Aggiornato: 21/5/2012 11:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
m'era sfuggito.....(:-

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
complo
Inviato: 21/5/2012 11:14  Aggiornato: 21/5/2012 11:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Un anarcoinsurrezionalista non metterebbe mai una bomba dentro un cassonetto, metterebbe tre caffettiere rotte sopra tre fornelli accesi in un seggio elettorale, dentro tre urne collegate tra loro che scoppino quando Pispax inserisce la tessera.


Un malato di mente farebbe così.
Gli anarchici ammazzavano i re...........

Pyter
Inviato: 21/5/2012 11:28  Aggiornato: 21/5/2012 11:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Un malato di mente farebbe così.

Questa non mi sembra una cosa giusta nei confronti di Pispax.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
complo
Inviato: 21/5/2012 11:42  Aggiornato: 21/5/2012 11:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Questa non mi sembra una cosa giusta nei confronti di Pispax.


Questo mi sembra un rafforzare la stronzata che hai detto prima.

fefochip
Inviato: 21/5/2012 11:49  Aggiornato: 21/5/2012 11:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
@ trotzkij
Citazione:
Fefocippa è uno di quelli che ha la fregola di affibbiare subito l'attentato a qualcuno che gli è antipatico? Per questo, ci sono già i forum specifici, dedicati a chi bela le verità televisive precostituite.


ma quanto sei profondo e sarcastico.

ma dove avrei "affibbiato l'attentato a qualcuno"?

a me pare di aver fatto solo considerazioni e ipotesi e detto che mi pare presto per trarre qualunque conclusione . è possibile farlo qui senza rotture di coglioni o mi devo cibare per forza le tue "critiche" campate per aria e andarmene nei forum appositi come da te democraticamente suggerito?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Calvero
Inviato: 21/5/2012 11:52  Aggiornato: 21/5/2012 11:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
_______________
__________

Mi ero scordato il sub-strato che si agita in questo passaggio e che richiede - esige - una vitale precisazione (nonché l'apertura di un Topic nel Forum e "non per tutti" ... ).

Citazione:
... alle possibilità concrete di migliorare il mondo.


Sia maledetto colui che pensa a migliorare il mondo;
che si pone cioè in prospettive e mire,
come uomo d'azione e di pensiero,
in desideri e in aspirazioni sì spocchiose.

Un passo alla volta.
Prima bisogna liberarsi e poi,
da lì,
comprendere se il mondo fosse considerabile migliorabile.
Non è detto.

Noi saremmo* all'inizio.
Bisogna imparare a camminare,
prima di progettare di raggiungere un posto.
Qualsiasi posto.

* .. la coniugazione al presente condizionale (pardòn) ha un suo preciso perché, per chi avesse orecchi per intenderla ..

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
mangog
Inviato: 21/5/2012 11:57  Aggiornato: 21/5/2012 11:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:

Autore: complo Inviato: 21/5/2012 11:42:44

Citazione:

Questa non mi sembra una cosa giusta nei confronti di Pispax.



Questo mi sembra un rafforzare la stronzata che hai detto prima.



Logicamente quando si tirano in ballo gli stronzi le considerazioni non possono essere altro che stronzate ANCHE RAFFORZATE .

benitoche
Inviato: 21/5/2012 12:07  Aggiornato: 21/5/2012 12:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
qualcuno ha capito dove era collocata la telecamera che avrebbe ripreso l'attentatore?

Sono le telecamere del chiosco di fronte la scuola che ne ha ad ogni lato


Brindisi, 20/05/2012

Ecco chi sono le due persone sospettate di aver uccisio Melissa Bassi



Sembra proprio che abbia le ore di libertà contate l'attentatore (o gli attentatori) dell’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Sociali “ Francesca Laura Morvillo Falcone” di Brindisi.
Gli inquirenti hanno lavorato duro: hanno visionato immagini, eseguito perquisizioni e svolto interrogatori. E l'indagine sui responsabile della morte della povera Melissa Bassi sembra essersi avviata ad una svolta definitiva.

Due le persone che sarebbero indagate a diverso titolo: una è ricercata da oltre 24 ore: è un uomo della provincia di Brindisi, ha 55 anni e sarebbe quello che ha innescato le bombole attraverso un telecomando.



Dell'altro si conosce anche il nome: si chiama Raffaele Niccoli, ha 63 anni ed è di Brindsi. I contorni del suo ruolo all'interno della vicenda devono ancora essere chiariti del tutto, ma Niccoli è trattenuto da molte ore negli uffici della Questura di Brindisi.
E' un uomo che viaggia molto e che, in uno dei suoi due profili facebook, rende noto di aver studiato e lavorato presso un non meglio precisato corpo militare.

fonte

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
complo
Inviato: 21/5/2012 12:10  Aggiornato: 21/5/2012 12:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
C' è qualche altro idxxxx che si vuole accodare all' intelligentissima battuta sulle macchinette del caffè che gli anarchici farebbero saltare ai seggi mentre si vota?
Tanto per mostrare il mondo "migliore" che ci sarebbe.......

Pyter
Inviato: 21/5/2012 12:39  Aggiornato: 21/5/2012 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Sia maledetto colui che pensa a migliorare il mondo;
che si pone cioè in prospettive e mire,
come uomo d'azione e di pensiero,
in desideri e in aspirazioni sì spocchiose.


Infatti.
Prima di cercare di migliorare il mondo bisognerebbe capirlo.

Cosa che per noi comuni mortali è impossibile, considerando poi che molti già vivono nel migliore dei mondi, per non parlare di quelli che già hanno il miglior mondo tra i meno peggio, a seguire fino al livello più basso, dove ci sono quelli che muoiono vicino ai cassonetti.

Lasciamo stare.

Migliorare il mondo è compito delle elite.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pispax
Inviato: 21/5/2012 13:10  Aggiornato: 21/5/2012 13:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
PikeBishop


Citazione:
La cosa piu' divertente e' che in un precedente forum, tutto da solo, senza che io intervenissi, in una esilarante escalation, hai persino ammesso che lo Stato e' una bestia pericolosa. E' evidente che la tua paura ti consegna direttamente tra le amorevoli braccia dell'Internazionale Nazionalsocialista. Deve essere sicuramente un retaggio cattolico.


La cosa più divertente è che in MOLTI precedenti forum io ho detto che lo Stato è ANCHE una bestia pericolosa.
Questa è una consapevolezza che non mi abbandona mai, che tu ci creda o no.
Ci sono aspetti dello Stato che sono feroci, e li temo. Sull'altro piatto della bilancia ci sono gli altri aspetti, quelli che mi fa piacere (e comodo) che ci siano.

Infatti il mio problema è quello di metterlo in condizione di non nuocere, riducendo i primi e aumentando i secondi.
Ti suona questa cosa?




Poi il ragionamento si sposta nettamente sulla percezione della paura.
A me lo Stato in effetti fa una certa paura. Però pensare di combattere questa paura appoggiando una serie di teorie idiote che pensano che tutto quanto si risolverà sic et simpliciter abbattendo lo Stato è una cosa che mi fa MOLTA più paura.
Perché le lotte contro i simulacri sono lotte stupide.


Per come la vedo io è un po' come andare dal medico perché tua figlia ha la febbre alta. Che in effetti è una cosa che fa piuttosto paura.
Poi succede che l'anarco-dottore, seguendo i precetti profondi dell'anarco-medicina, ti dice che se tua figlia ha la febbre alta la colpa è tutta del termometro. La soluzione è romperlo. Poi non è detto che la febbre le passi, ma almeno avrai la soddisfazione di non saperlo.
Di fronte a questa risposta ognuno è chiaramente libero di pensarla come vuole. Per quanto mi riguarda io cambio medico.



Usciamo fuori da queste considerazioni marginali e torniamo a quello che ho scritto.
Se c'è una persona, in questo caso Cedolin, che SISTEMATICAMENTE si preoccupa di frustrare alla radice ogni tipo di spinta al cambiamento dello status quo, secondo te a chi è funzionale questa persona?

Pispax
Inviato: 21/5/2012 13:14  Aggiornato: 21/5/2012 13:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Pyter


Citazione:
Un anarcoinsurrezionalista non metterebbe mai una bomba dentro un cassonetto, metterebbe tre caffettiere rotte sopra tre fornelli accesi in un seggio elettorale, dentro tre urne collegate tra loro che scoppino quando Pispax inserisce la tessera.


La cosa davvero irritante di questa considerazione è che si tratta di caffettiere ROTTE.
Indipendentemente dal resto, il caffè che ne uscirà sarà pessimo.

effeviemme
Inviato: 21/5/2012 13:15  Aggiornato: 21/5/2012 13:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Calvero cit.:

Un passo alla volta.
Prima bisogna liberarsi e poi,
da lì,
comprendere se il mondo fosse considerabile migliorabile.
Non è detto.

Noi saremmo* all'inizio.
Bisogna imparare a camminare,
prima di progettare di raggiungere un posto.
Qualsiasi posto.
------------------------------


E questa credo che sia la parte più difficile da accettare e mettere in atto, per superare le "abitudini", i condizionamenti.

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
fefochip
Inviato: 21/5/2012 13:50  Aggiornato: 21/5/2012 13:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Migliorare il mondo è compito delle elite.



più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
benitoche
Inviato: 21/5/2012 14:18  Aggiornato: 21/5/2012 14:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Richiesta di amicizia inviataMessaggioPoke...Segnala/Blocca...Raffaele Niccoli.Ha lavorato presso Military MinistryHa studiato presso Scuola MilitareData di nascita: 16 maggio 1949
http://www.facebook.com/raffaele.niccoli?ref=ts#!/raffaele.niccoli


Si chiama Raffaele Niccoli. Ha 63 anni, è di Brindisi. Protagonista di misteriosi viaggi in India e di contatti con l’Est europeo. Anni fa aveva messo su un’agenzia specializzata in scambi culturali e commerciali con l’Albania. Si prova a capire il suo ruolo nell'attentato. A premere il telecomando che ha azionato l'ordigno sarebbe stato il suo complice, ancora ricercato. Il killer in un video: non si sarebbe accorto di essere ripreso

Indagini anche nella scuola, verifiche sui corsi serali. "Conosce bene quella zona". Scontro tra il procuratore di Brindisi e quello di Lecce. http://affaritaliani.libero.it/puglia/brindisi-bomba-pulsante-killer-foto.html

PS
Si tratta di una persona molto conosciuta a Brindisi,io sono amico intimo del figlio conosco tutta la sua famiglia,bastardo

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
Andy17
Inviato: 21/5/2012 14:33  Aggiornato: 21/5/2012 14:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2005
Da:
Inviati: 48
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
benitoche,

hai extra info su:

Citazione:
Protagonista di misteriosi viaggi in India e di contatti con l’Est europeo. Anni fa aveva messo su un’agenzia specializzata in scambi culturali e commerciali con l’Albania.



???

Stand up and fight...
I'll stand up with you!!!
Calvero
Inviato: 21/5/2012 14:39  Aggiornato: 21/5/2012 14:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Però pensare di combattere questa paura appoggiando una serie di teorie idiote che pensano che tutto quanto si risolverà sic et simpliciter abbattendo lo Stato è una cosa che mi fa MOLTA più paura.


.. io, ad esempio, non so cosa sia questa paura [primo] e non mi sognerei mai [secondo] di abbattere (quindi combattere) lo Stato. Ho cose molto più pericolose in cui impegnarmi. Tipo lavarmi i denti la mattina o tagliarmi le unghie da solo.

---==)*(==---


Poi un appunto personale per Pispax che si rende necessario, anche qui in pubblica, sottolinearlo (so io perché):

- Pispax è un nemico di cui vado fierissimo di avere incontrato sulla mia strada e tutto potrebbe essere tranne che una persona/utente da sottovalutare o da detestare ... anzi ....

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 14:40  Aggiornato: 21/5/2012 14:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
il mio problema è quello di metterlo in condizione di non nuocere, riducendo i primi e aumentando i secondi.
Ti suona questa cosa?

Mi suona a morto.
Se accetti le condizioni della Mafia, esse arrivano come un package deal e quelli che sono gli aspetti che ti fanno comodo sono solo espedienti per farti credere che si possa venire a patti con chi ha il coltello dalla parte del manico e lo sta pure usando, su di te. Se credi di rendere inoffensivo qualcuno che ha potere di vita o di morte su di te solo perche' ti fa comodo che nessun altro apra una pizzeria nello stesso quartiere e nessuno si osi svaligiarti la cassa perche' Don Mimi' e' tuo cliente/protettore, non sei solo un illuso, sei un complice che non fara' una fine migliore di chi pensa di sbancare Montecarlo perche' e' tanto intelliggiente ed ha letto un sacco di trattati sul pensiero positivo e come vincere alla roulette.

Citazione:
A me lo Stato in effetti fa una certa paura. Però pensare di combattere questa paura appoggiando una serie di teorie idiote che pensano che tutto quanto si risolverà sic et simpliciter abbattendo lo Stato è una cosa che mi fa MOLTA più paura.

Posso sottoscrivere tranquillamente questa affermazione. Io non credo che tutto si risolvera' semplicemente abbattendo lo Stato. Non penso neanche che ci sia bisogno di abbatterlo, basta non crederci, non collaborare che obtorto collo e appena si gira fargli pure le boccacce. Basta non credere ai miti, alla gerarchia, alla liturgia ed alla morale imposta da questo sistema che ci porta alla distruzione.

Citazione:
Per quanto mi riguarda io cambio medico

Dovresti proprio cambiare il medico, perche' quello che hai ora ti sta dicendo che la febbre e' una malattia e non una difesa dell'organismo. L'esempio l'hai fatto tu, ma ti calza perfettamente. Quel che tu cerchi e' una teoria che non esiste: esistono solo punti di partenza etici e prese di posizione. Tu stai dalla parte tua?

Citazione:
Se c'è una persona, in questo caso Cedolin, che SISTEMATICAMENTE si preoccupa di frustrare alla radice ogni tipo di spinta al cambiamento dello status quo, secondo te a chi è funzionale questa persona?

Quello che tu imputi a Cedolin e' quello che fai tu stesso. Di fronte alla impossibilita' di vincere al tavolo di Poker con tre bari tu cerchi il sistema di rendere la partita onesta. Altri si alzano e cominciano a ridere, madarli affanculo o sparargli addosso, a seconda dell'inclinazione personale. Vedi un po' tu chi avra' piu' possibilita' di non continuare a farsi fregare, tu o loro????

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 14:44  Aggiornato: 21/5/2012 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Protagonista di misteriosi viaggi in India e di contatti con l’Est europeo. Anni fa aveva messo su un’agenzia specializzata in scambi culturali e commerciali con l’Albania.

Roba incredibile.
La guerra per bande si sta rivelando piu' complicata che mai, il che significa che qualcun altro sta entrando nei giochi, ed ha il potere di rendere pubblica questa notizia.
Ci attendono tempi interessanti.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
complo
Inviato: 21/5/2012 14:55  Aggiornato: 21/5/2012 14:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Non penso neanche che ci sia bisogno di abbatterlo, basta non crederci, non collaborare che obtorto collo e appena si gira fargli pure le boccacce. Basta non credere ai miti, alla gerarchia, alla liturgia ed alla morale imposta da questo sistema che ci porta alla distruzione.


Si, ma in concreto che significa?
Non votare, poi?


Citazione:
Altri si alzano e cominciano a ridere, madarli affanculo o sparargli addosso, a seconda dell'inclinazione personale.
Vedi un po' tu chi avra' piu' possibilita' di non continuare a farsi fregare, tu o loro????


Chi riderà non otterrà nulla, chi li manda affanculo al massimo due pizzoni, resta il solito "bang bang" e chi resta in piedi ha ragione.
Qualunque altra cosa direi che è più ragionevole.

Calvero
Inviato: 21/5/2012 15:09  Aggiornato: 21/5/2012 15:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Si, ma in concreto che significa?
Non votare, poi?


Azzo complo, ma tu sei l'incrocio tra un Sardo, una Testa di Cuoio e il marmo di Travertino

.. ma quando si discute per centinaia e centinaia di post in questi mesi, giustissimo che non devi essere d'accordo, ma leggi cosa ti scrivono???

[e io non risponderò, scordatelo]

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pispax
Inviato: 21/5/2012 15:10  Aggiornato: 21/5/2012 15:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
PikeBishop


Citazione:
Citazione:
Se c'è una persona, in questo caso Cedolin, che SISTEMATICAMENTE si preoccupa di frustrare alla radice ogni tipo di spinta al cambiamento dello status quo, secondo te a chi è funzionale questa persona?


Quello che tu imputi a Cedolin e' quello che fai tu stesso. Di fronte alla impossibilita' di vincere al tavolo di Poker con tre bari tu cerchi il sistema di rendere la partita onesta. Altri si alzano e cominciano a ridere, madarli affanculo o sparargli addosso, a seconda dell'inclinazione personale. Vedi un po' tu chi avra' piu' possibilita' di non continuare a farsi fregare, tu o loro????


Questo è quello che stai dicendo TU.
Ma mica stiamo parlando di TE. E se è per questo neppure di ME.

Come ho avuto modo di sottolineare più volte, la cosa che mi inquieta negli articoli di CEDOLIN è che il SUO messaggio tutto sommato è diverso dal tuo. (E se è per questo, anche dal mio).

Restando in metafora, lui sostiene che:

- Alzarsi dal tavolo -> non ha possibilità di riuscita, perché questo e questaltro
- Ridere --> non ha possibilità di riuscita, perché questo e questaltro
- Mandarli affanculo -> non ha possibilità di riuscita, perché questo e questaltro
- Sparargli addosso -> non ha possibilità di riuscita, perché questo e questaltro


Io ho provato a dargli ragione su tutto.
Mi sono accorto che a dargli ragione su tutto, ma proprio su tutto, l'unica possibilità che Cedolin lascia è quella di restare seduti al tavolo a farsi fregare.
Escludendo anche la possibilità di lottare per rendere la partita onesta (cosa che non ha possibilità di riuscita, perché questo e questaltro).

E allora la domanda è nata per ovvietà di cose: chi è che ci guadagna di più da un messaggio di questo tipo?



E' stato curioso notare come un sacco di persone abbiano sentito l'esigenza di rispondere esponendo le LORO idee, oppure attaccando le MIE idee, oppure cercando di risolvere la questione per le spiccie attaccando direttamente ME (e quelle sono le risposte più gustose).
Ma a questa semplice domanda non ha risposto nessuno.
(Anzi, se vogliamo dircela tutta ho notato una certa cura proprio nell'evitare di rispondere a questo semplice quesito.)


Men che meno il diretto interessato, che sicuramente, e lo spero per lui, avrà di meglio da fare.

bigdaddy
Inviato: 21/5/2012 15:11  Aggiornato: 21/5/2012 15:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2006
Da: roma
Inviati: 293
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Vi offro un altro interessante punto di vista:

Citazione:
Un vecchio copione, sempre lo stesso, in tutte le stragi italiane…

Tra conferenze stampa degli investigatori e dei magistrati e la sfrenata fantasia malata di una stampa a caccia di sensazionalismi, non si capisce nulla. E nulla si deve capire, secondo il vecchio copione.


http://www.coscienzeinrete.net/politica/item/350-brindisi-comincia-il-lancio-di-bombe-fumogene-ora-spunta-la-monade

Votarsi alla materia Frantuma le anime

Trovarsi nello spirito Unisce gli uomini

Vedere sé nell'altro Edifica mondi
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 15:14  Aggiornato: 21/5/2012 15:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Chi riderà non otterrà nulla, chi li manda affanculo al massimo due pizzoni, resta il solito "bang bang" e chi resta in piedi ha ragione.

Sbagliato. Hanno tutti smesso di perdere. Se ti rifiuti di giocare e di credere che vincere sia possibile hai gia' raggiunto la cosa piu' importante, la consapevolezza di non poter ne vincere ne pareggiare. A quel punto sei libero: se non hai piu' niente da guadagnare, non ti allettano con futuri guadagni che non ci saranno mai o che saranno solo una trappola per idioti.

Ha ragione Calvero. Sembra di parlare con un manichino con la testa pesante, di legno pieno. Senza offesa, ma con profonda tristezza.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 15:18  Aggiornato: 21/5/2012 15:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Restando in metafora, lui sostiene che:

- Alzarsi dal tavolo -> non ha possibilità di riuscita, perché questo e questaltro
- Ridere --> non ha possibilità di riuscita, perché questo e questaltro
- Mandarli affanculo -> non ha possibilità di riuscita, perché questo e questaltro
- Sparargli addosso -> non ha possibilità di riuscita, perché questo e questaltro


Questa e' una cattiveria gratuita. Sai benissimo che Cedolin li sta mandando affanculo, non deve dimostrare piu' niente, in questo senso. Ha gia' dato. Personalmente. E continua.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Pispax
Inviato: 21/5/2012 15:27  Aggiornato: 21/5/2012 15:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
PikeBishop


Poi basta ch devo andare a lavorare. ma questa è veloce:

Citazione:
Questa e' una cattiveria gratuita. Sai benissimo che Cedolin li sta mandando affanculo, non deve dimostrare piu' niente, in questo senso. Ha gia' dato. Personalmente. E continua.


Sarebbe una cattiveria se avessi detto, che so, che Cedolin è un gatekeeper.
Se avessi concentrato il fuoco su di lui, Cosa che non ho fatto.
Per il resto ho riportato tutti i quote a cui mi sto riferendo. Se mi metto a cercare fra gli altri sui articoli potrei portartene altre decine.


Vedo comunque che stai di nuovo evitando la domanda.

Kempes
Inviato: 21/5/2012 15:45  Aggiornato: 21/5/2012 15:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/11/2011
Da: Highgate Cemetery
Inviati: 174
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
LA DIALETTICA...DIANETICA

La libertà anarchica ha tutte le delicatezze della buona compagnia.
benitoche
Inviato: 21/5/2012 16:04  Aggiornato: 21/5/2012 16:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Andy17 è stato rilasciato


Brindisi, 21/05/2012

Identificato il killer di Melissa Bassi



Mentre sembrano cadere tutte le accuse nei confronti del 63enne brindisino R.N., più volte interrogato in Questura e poi rilasciato senza alcuna formalizzazione di accusa, alcune indiscrezioni lasciano trapelare che sarebbe stato identificato l'uomo che ha premuto il telecomando che ha fatto scoppiare l'ordigno nei pressi dell’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Sociali “ Francesca Laura Morvillo Falcone” di Brindisi.
Gli inquirenti che sono sulle tracce dell'omicida, avrebbero identificato l'uomo che appare nel video ricavato dalle telecamere di sorveglianza del chioschetto verde posto di fronte all'Istituto brindisino.
Il presunto attentatore sarebbe stato tradito dalla mano offesa e dal passo claudicante.
C.S. - queste le sue iniziali - è un tecnico tv molto conosciuto nell'ambiente. L'uomo è sposato con una donna dell'est.
A quanto pare l'uomo è assente dal proprio appartamento da circa due giorni, ossia dal giorno dell'omicidio.
Il fratello del presunto killer sarebbe stato portato in questura per essere interrogato.
A quanto pare nell'abitazione dell'uomo i Ris starebbero cercando alcuni riscontri di materiale genetico, per poi confrontarli con quelli rinvenuti nei mozziconi di sigarette gettate dal presunto killer sulla zona dell'attentatofonte

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
complo
Inviato: 21/5/2012 16:07  Aggiornato: 21/5/2012 16:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Sbagliato. Hanno tutti smesso di perdere. Se ti rifiuti di giocare e di credere che vincere sia possibile hai gia' raggiunto la cosa piu' importante, la consapevolezza di non poter ne vincere ne pareggiare. A quel punto sei libero: se non hai piu' niente da guadagnare, non ti allettano con futuri guadagni che non ci saranno mai o che saranno solo una trappola per idioti.


Al massimo alzandoti hai smesso di perdere TU, non TUTTI; se gli altri vogliono continuare a giocare......
Ma siamo sempre lì, chi lo dice NON si alza. Lo DICE e BASTA. Al massimo non vota e crede che fotte il "sistema" con un nuovo "paradigma".

Citazione:
Ha ragione Calvero. Sembra di parlare con un manichino con la testa pesante, di legno pieno. Senza offesa, ma con profonda tristezza.


La tristezza non la capisco (sei in pena per me? Rassicurati ); sull' offesa.....bhè.....quello che può offendere te lo dovrebbero aver insegnato da bambino. O non l'hanno fatto o evidentemente è il tuo intelletto che non va oltre quell' età mentale.

ivan
Inviato: 21/5/2012 16:58  Aggiornato: 21/5/2012 17:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

complo
Inviato: 21/5/2012 17:17  Aggiornato: 21/5/2012 17:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
(AGI) - Brindisi, 21 mag. - Svolta nelle indagini sull'attentato a Brindisi. E' stato fermato l'uomo filmato dalle telecamere di sicurezza antistanti la scuola Morvillo di Brindisi, teatro dell'attentato che e' costata la vita a Melissa Bassi. Secondo quanto si apprende da fonti invesigative, al momento sono in corso controlli per verificare l'alibi di questa persona e le sue eventuali responsabilita'. L'uomo sarebbe stato identificato anche grazie alla sua andatura claudicante e al fatto di avere una mano offesa.

benitoche
Inviato: 21/5/2012 17:44  Aggiornato: 21/5/2012 17:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 18:05  Aggiornato: 21/5/2012 18:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Sarebbe una cattiveria se avessi detto, che so, che Cedolin è un gatekeeper.

Guarda, non so agli altri (e neanche m'interessa, specie quando sono presenti teste di legno - o magari semplici provocatori), ma a me sembrava proprio che tu stessi sottointendendo questo.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 18:06  Aggiornato: 21/5/2012 18:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
E allora la domanda è nata per ovvietà di cose: chi è che ci guadagna di più da un messaggio di questo tipo?

Quelli che pensavano di poter giocare secondo le regole e vincere.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 21/5/2012 18:09  Aggiornato: 21/5/2012 18:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
L'uomo sarebbe stato identificato anche grazie alla sua andatura claudicante e al fatto di avere una mano offesa.

Il prototipo dell'artificiere: basta distrarsi un attimo e l'esplosivo ti punisce...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Pyter
Inviato: 21/5/2012 18:23  Aggiornato: 21/5/2012 18:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Se stai giocando a poker e ti accorgi di essere seduto con tre bari, sposti la partita a brindisi.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
complo
Inviato: 21/5/2012 18:52  Aggiornato: 21/5/2012 18:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Il prototipo dell'artificiere: basta distrarsi un attimo e l'esplosivo ti punisce...


Il prototipo del malato di mente che effettivamente si pensava avesse potuto fare un gesto come quello.

totalrec
Inviato: 21/5/2012 19:11  Aggiornato: 21/5/2012 19:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Il prototipo del malato di mente che effettivamente si pensava avesse potuto fare un gesto come quello.


Malato di mente... gesto isolato... il mondo, si sa, è una grande lotteria in cui tutto avviene per caso.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
hendrix
Inviato: 21/5/2012 20:20  Aggiornato: 21/5/2012 20:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione






Non ho letto tutti i post, ma secondo voi uno che fa un attentato NON VEDE DUE TELECAMERE a tre metri dal naso?

- - -
Per la Redazione:
Chi ha cambiato la mia vecchia password?

sbody
Inviato: 21/5/2012 20:36  Aggiornato: 21/5/2012 20:36
So tutto
Iscritto: 10/6/2004
Da:
Inviati: 7
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
ma... scusate.... sono io che ci vedo male o non è la stessa edicola??? La tenda che fa ombra dov'è????? quale parte sarebbe quella che riprende la telecamera e dove sarebbe appostato l'uomo? non mi pare che corrisponda nulla... qualcuno di voi sa aiutarmi?

ivan
Inviato: 21/5/2012 20:45  Aggiornato: 21/5/2012 21:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Autore: davlak Inviato: 21/5/2012 8:38:56

qualcuno ha capito dove era collocata la telecamera che avrebbe ripreso l'attentatore?
diciamo rispetto a questa foto

http://img337.imageshack.us/img337/4858/brindisimorvillo4.jpg



Il chiosco è dopo il cassonetto giallo della differenziata, dove c'è il cartellone pubblicitario.

Le immagini di Google street risalgono a diversi anni fa.

Il chiosco è di recente costruzione (meno di un anno forse a giudicare dalla vernice che non è usurata dal tempo).

La tenda parasole è visibile in queste foto :

link img


-------------------------

Ultimora:

link ORE 20.52 - NON E' L'ATTENTATORE, VERSO IL RILASCIO

hendrix
Inviato: 21/5/2012 21:12  Aggiornato: 21/5/2012 21:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
C'è un difetto nella foto che hanno diffuso:
visto che c'è un muro dietro "l'attentatore" o la foto ricavata dal video è stata capovolta (destra-sinistra)



oppure si suppone che esista un'altra telecamera nell'angolo superiore come indicato in questa foto.


sbody
Inviato: 21/5/2012 21:18  Aggiornato: 21/5/2012 21:18
So tutto
Iscritto: 10/6/2004
Da:
Inviati: 7
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
sì, è proprio lì la terza telecamera, si vede dal link di ivan e infatti in quel lato c'è la tenda parasole ... quindi l'uomo stava praticamente allo scoperto in direzione del cassonetto....

hendrix
Inviato: 21/5/2012 21:24  Aggiornato: 21/5/2012 21:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Grazie Ivan, mi hai tolto un dubbio...



Ma la domanda rimane la stessa:
Ma che coglione è l'attentatore che si mette DAVANTI A 3 TELECAMERE in attesa di premere un pulsante ?

ivan
Inviato: 21/5/2012 21:37  Aggiornato: 21/5/2012 21:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Disponendo di foto di adeguata risoluzione molti particolari emergono e i dubbi svaniscono.

Osservando le foto di Repubblica, si nota una scritta verde per terra e una scritta sul muro (foto n. 9 ed 11):

link immagini repubblica bari

I graffiti sono ubiquitari, specialmente nei pressi delle scuole, però un graffito sull'asfalto non l'avevo mai visto.

Magari sono ancora coincidenze, però in queste storie ogni indizio può essere importante.

Cassandra
Inviato: 21/5/2012 22:26  Aggiornato: 21/5/2012 22:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Trovo interessante il fatto che gli inquirenti hanno più volte sottolineato, in conferenza stampa, che il video "non è stato gratis". Con facce anche un po' incazzate hanno ribadito che il video "è costato non poco" o roba del genere.

Qualcuno sa ipotizzare come mai gli inquirenti devono fare carte false e promettere chissaché per farsi dare un video... da un pizzettaro???

Chi è quel pizzettaro?

Chi è che ha realmente procurato il video agli inquirenti? In cambio di cosa?

Vi saluto, auspico risposte

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
a_mensa
Inviato: 21/5/2012 22:30  Aggiornato: 21/5/2012 22:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
le bombole non possono scoppiare.
uno scoppio causato da gas combustibile avviene solo se in un ambiente chiuso si forma "miscela esplosiva" ovvero gas combustibile+ comburente (ossigeno) in percentuali bel definite.
quindi, a causa del gas, potrà esplodere un appartamento, ma non la bombola.

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
ivan
Inviato: 21/5/2012 23:02  Aggiornato: 21/5/2012 23:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
A_mensa ha ragione.

Ed in effetti qui link dicono : <<RE 18.30 - BOMBOLE DI GAS E UN BIDONE IN QUESTURA Nel pomeriggio sono stati portati in questura, sembrerebbe per una perizia, tre bombole di gas e un bidone del genere di quelli utilizzati per confezionare l'ordigno.>>

E va ricordato che le cronache parlano di due esplosioni, ben distinte.

Per la cronaca dalle immagini difuse staresa dai media, a meno che non debba ricambiare occhiali, il cespuglio dietro il muretto è stato tagliato e la parete ripulita.

Magari ci sarà stato anche un motivo piu' che valido in merito, purtuttavia le cronache dei misteri italiani sono pieni di stuazioni simili.

-----------

Il "pizzettaro" del chiosco magari è li che vende panini da una vita, magari prima come ambulante e poi ha messo su il chiosco; lo stesso dicasi del camion della frutta che si vede in Google street.
Il fatto che il chiosco era chiuso è perchè magari i panini li vende la sera (come si deduce dalle insegne ) e non agli studenti.


--------------

Qui, nelel foto 1 e 6 di repubblica, oltre al graffito verde per terra, si nota una chiazza nerastra sull'asflato, refertat con il numero 0, lontana qualche metro dal muretto (refertato con il n. 1) dov'era il cassonetto in Google Street e anche questo è un altro punto poco chiaro della vicenda.

benitoche
Inviato: 21/5/2012 23:15  Aggiornato: 21/5/2012 23:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
Pispax
Inviato: 21/5/2012 23:38  Aggiornato: 21/5/2012 23:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
PikeBishop


Citazione:
Citazione:
Sarebbe una cattiveria se avessi detto, che so, che Cedolin è un gatekeeper.

Guarda, non so agli altri (e neanche m'interessa, specie quando sono presenti teste di legno - o magari semplici provocatori), ma a me sembrava proprio che tu stessi sottointendendo questo.


Credo tu mi faccia troppo subdolo e malizioso.
Anche se in linea di massima su un "contorto" potrei essere d'accordo, di solito la cosa che mi viene rimproverata qui sul forum è l'eccessiva franchezza, non l'eccessiva diplomazia.

La roba del gatekeeper è una roba che riguarda una sfera precisa, cioè i *motivi* per cui uno fa o non fa qualcosa.
Io dei motivi in questa discussione me ne sono sempre disinteressato. In quella sorta di "lettera aperta" che ho scritto a Marco non gli ho certo chiesto PERCHE' avesse deciso di mandare un certo tipo di messaggio.
Anche perché le domande sul "perché" le lascio a chi ha voglie insoddisfatte di calunnia.


A me più che sui motivi interessa scavare nella sfera degli EFFETTI.

E qui le cose paiono essersi messe male, visto che alla domanda "ma chi è che trae realmente vantaggio da questo tipo di comunicazione?", poi è andata a finire che tutti quanti, pur conoscendo benissimo la risposta, hanno vergogna a scriverla.






Citazione:
Citazione:
E allora la domanda è nata per ovvietà di cose: chi è che ci guadagna di più da un messaggio di questo tipo?

Quelli che pensavano di poter giocare secondo le regole e vincere.


Appunto.

ivan
Inviato: 21/5/2012 23:39  Aggiornato: 21/5/2012 23:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Quel che è certo in tutte queste storie è l'incertezza e la confusione che si crea da parte dei media che si vede che non sono abituati a fare informazione ma solo sensazione.

Dicono qui link Sospettato, estraneo ll'attentato ....Interrogato a lungo insieme al fratello, residente nel quartiere Sant'Elia dove vive con la compagna e una figlia. L'uomo un elettrotecnico, ripara tv, abita a 200 metri dalla scuola e ha una disabilità al braccio

Usando Google street si vede che il quartiere Sant'Elia dista ben piu' di 200 metri dal luogo dei fatti; non solo ma se abitava a 200 metri ... bè ovvio .

Una gran confusione.

------------

Su CDC si parla di questa storia link IPOTESI SU BRINDISI (2) e c' è un commento relativo alle osservazioni di A_mensa.

PikeBishop
Inviato: 22/5/2012 0:02  Aggiornato: 22/5/2012 0:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Ma che coglione è l'attentatore che si mette DAVANTI A 3 TELECAMERE in attesa di premere un pulsante ?

Uno a cui le telecamere non fanno paura. Uno come quelli che hanno fatto quel botto al Pentagono.
Sfido io che il film e' costato. Di questi tempi i vari reptile funds sono un po' prosciugati e se non si incassa per pagare le spese vive l'Home Office Finance Department s'incazza e devi spostarti col Tube, che notoriamente e' pericoloso, specie durante le esercitazioni anti-terrorismo per le Olimpiadi.

E l'Italia si conferma essere come al solito terreno di battaglia tra spooks.

In USA l'FBI avrebbe secretato tutto e fra 25 anni si sarebbe saputo che i filmati erano andati persi in circostanze incredibili, tanto a nessuno frega piu' niente, in TV c'e' American Gladiators. Dormi bene America (e RIP, Bill).

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Guglielmix
Inviato: 22/5/2012 0:02  Aggiornato: 22/5/2012 0:02
So tutto
Iscritto: 8/12/2011
Da: Milan
Inviati: 2
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Ci risiamo, in Italia ormai siamo abituati a questi attentati, tante cose sono cambiate nel Bel Paese, ma non le bombe...
Forse questa volta è andata peggio delle precedenti, il giorno dopo all'attentato, c'è stato un iportante terremoto che ha distolto lo sguardo dall'evento...
Hanno scelto il giorno sbagliato!!!

PikeBishop
Inviato: 22/5/2012 0:05  Aggiornato: 22/5/2012 0:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
le bombole non possono scoppiare

Non e' cosi' vero, comunque il Mensa ha ragione, infatti si parla di cassonetto: la confusione col cassonetto dell'immondizia potra' anche essere casuale, ma da un certo punto in poi e' fortemente voluta.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
SMU
Inviato: 22/5/2012 0:18  Aggiornato: 22/5/2012 0:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/1/2007
Da:
Inviati: 158
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Fermi un attimo. Partiamo da 0. Rileggetevi l'esordio dell'articolo di Cedolin.

Citazione:
Esplode una bomba (costituita da tre bombole del gas collegate fra loro) davanti ad una scuola di Brindisi, facendo scempio di studenti e lasciando sul selciato il corpo inanimato di una ragazza di 16 anni e altri ragazzi feriti gravemente. Una tragedia che strazia il cuore e s'insinua nelle coscienze, lasciando in bocca un gusto amaro e tanto dolore.


Ora quale è la notizia? Le tre bombole? No dai, siamo seri. La notizia (tragica) è che una ragazza di 16 anni ha perso la vita e che altri ragazzi sono feriti gravemente. Questo voler dissertare sulle bombole o presunte tali è un giochino che fa solo l'interesse di chi ha compiuto questo ennesimo massacro, distogliendo i più dal vero quesito "cui prodest?" e sulla matrice dell'attentato.

Personalmente non sono d'accordo con chi scarta a priori la pista mafiosa. Citazione:
La mafia, nelle sue varie declinazioni, fino ad oggi non ha mai colpito nel mucchio attentando alla vita di comuni cittadini
ma basta pensare alla strage di via Palestro o peggio alla strage di via dei Georgofili .. Citazione:
ma quando è accaduto ha sempre diretto le proprie azioni contro obiettivi ben precisi che avevano un senso all'interno del contesto.
...bhe più senso di una scuola intitolata a due vittime illustri della mafia (Morvillo e Falcone), credo che sia un contesto più che "appropriato".

Cedolin confuta sé stesso.

Ancora Cedolin Citazione:
Inoltre la mafia rifugge la pubblicità e da un attentato come quello di Brindisi avrebbe solo da perdere: gli occhi degli inquirenti e dei media focalizzati sul territorio, nuove leggi più repressive, maggiori attenzioni ai suoi movimenti.
...Teoria smentita dalle stragi di Capaci, proprio in virtù della quale fu esteso in parlamento il 41-bis ai detenuti per reati di criminalità organizzata, e di via D'Amelio a cui seguì il funerale della scorta di Borsellino in cui tutta l'Italia e soprattutto tutta Palermo sembrava unita contro la mafia (vedere al minuto 7.10 del video linkato).
Citando la voce del video "Poi cosa è successo? Perché si è allentata la tensione morale di quei giorni? 'un fare scruscio! Non fare rumore è il mandamento di Provenzano!"...ah già Provenzano, Binnu u tratturi, il ragioniere, che pochi giorni fa ha "tentato" il suicidio..e a ragione qualcuno nota il nesso tra i due eventi..
Un altro fatto evocativo. Il periodo delle stragi '92-'93 era un periodo in cui i vecchi partiti politici erano in ginocchio e la mafia cercava nuovi interlocutori. Un quadro simile a quello di questi giorni, in cui le amministrative si sono svolte in piena crisi della moderna partitocrazia.

Vorrei scrivere per ore, ma vi lascio con un video altrettanto evocativo..."we! tu sai chi è! tu sai perché! tu sai quale è!" e abbraccio il gran maestro Mazzucco!

...a buon intenditor, poche parole...
PadijtLee
Inviato: 22/5/2012 0:49  Aggiornato: 22/5/2012 0:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/6/2010
Da:
Inviati: 447
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:

Pike:

Uno a cui le telecamere non fanno paura.


Forse perchè va in giro con il volto fuori fuoco.

Voglio dire, su questa foto...



...si vede bene la giacca, il colletto della camicia, i capelli. Ma il volto è sfocato. Sbaglio?

Nello zoom si nota la "mancanza del volto" che ovviamente è stato "censurato" perchè troppo riconoscibile.

Mi ricorda Mel (Robin Williams) in Harry a pezzi di W. Allen.


EDIT: Un uomo bianco, di circa 50-55 anni, con una giacca scura, pantaloni chiari e scarpe da ginnastica [...] Dalle immagini, però, il volto dell'uomo non sarebbe riconoscibile che, dunque, ancora non sarebbe stato identificato. link

PikeBishop
Inviato: 22/5/2012 1:11  Aggiornato: 22/5/2012 1:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Citazione:
Dalle immagini, però, il volto dell'uomo non sarebbe riconoscibile

Che palle, 'sti imbrattatori. Che vogliono, che ora le fonti qualificate (questa me la segno) forniscano loro anche le foto a fuoco mentre c'e' un'inchiesta in corso?
Per fare i giornalisti in Italia bisogna essere obbligatoriamente adagiati al livello mentale del lettore medio, che piu' o meno deve essere quello degli scarafaggi, a giudicare dagli articoli pubblicati.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
totalrec
Inviato: 22/5/2012 1:12  Aggiornato: 22/5/2012 1:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
SMU
Citazione:
ma basta pensare alla strage di via Palestro o peggio alla strage di via dei Georgofili


Il fatto è che parlare di "strage di mafia" senza fare nessun'altra precisazione è la stessa cosa cosa che parlare di "strage di Stato": non significa una mazza di niente. O meglio, significa fare disinformazione pura, attribuendo ad un astratto babau fiabesco azioni che rispondono ad interessi specifici. La "mafia" non è una sola, ne esistono tipologie diverse che fanno capo a diversi interessi e centri di potere. E ogni tipologia è a sua volta suddivisa in tanti gruppi o famiglie, con diverse strategie e diversi referenti nazionali e internazionali. Per fare un discorso appena appena meno generico, sarebbe almeno necessario distinguere tra due grandi categorie di base: la "mafia" della tradizione locale del meridione (quella pittoresca del pizzo e della lupara) e "Cosa Nostra", che è invece l'insieme di strutture mafiose cooptate, a partire dal dopoguerra, dai servizi segreti americani. Quest'ultima rappresenta un vero e proprio "braccio armato" della CIA in Italia, serve a tenere sotto controllo la situazione politica del nostro paese e le sue istituzioni, viene armata e finanziata da ambienti statunitensi, le vengono assegnati, come premio per i servigi resi, gli appalti più lucrosi, come quello della droga.

Per fare un esempio, quando si afferma che il tal politico (Andreotti, Craxi, Berlusconi, ecc.) è "legato alla mafia", si afferma quasi sempre una verità e allo stesso tempo una colossale stronzata generalista. Sarebbe opportuno chiedersi: a quale mafia è legato, nello specifico? Quella facente capo a centri direttivi esteri o quella che si contrappone a tali centri direttivi? E per quale scopo costui si "lega" alla mafia? Per svendere la sovranità italiana oppure per tentare di tutelarla, appoggiandosi a gruppi malavitosi legati al territorio?

Questo non significa che esista una mafia "buona" e una "cattiva" (prima ci liberiamo di queste categorie moralistiche bambinesche nei nostri ragionamenti, meglio sarà per tutti), ma significa che se si vuole anche solo sperare di cogliere una virgola di ciò che succede ai vertici del potere, si deve cercare di comprendere le strategie dei vari attori in campo, non venirsene fuori con frasi fatte e termini vaghi che non significano nulla.

Nel caso delle stragi citate (Georgofili, Palestro, Capaci e anche quella attuale di Brindisi) io posso anche immaginare (sebbene anche a questo io creda molto poco) che i manovali della strage provengano da ambienti mafiosi. Ma questo non mi dice nulla sulle finalità dell'azione, né sui mandanti, né sulle strategie politiche - perché le finalità delle stragi sono sempre politiche - che con l'eccidio si intendono perseguire. Oltretutto, una distinzione così netta tra mafia, Stato, servizi segreti, ambienti imprenditoriali e politici nazionali e internazionali è quanto di più lontano dalla realtà si possa immaginare e serve solo ad alimentare la confusione e l'incomprensione degli eventi.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
ivan
Inviato: 22/5/2012 5:29  Aggiornato: 22/5/2012 5:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
... infatti si parla di cassonetto: la confusione col cassonetto dell'immondizia potra' anche essere casuale, ma da un certo punto in poi e' fortemente voluta.

Appunto, confusione è la parola chiave in questa storia: seguendo l'evolversi delle cronache le versioni sono state tante , dal timer al volumetrico al telecomando passando per le coincidenze legate al nome della scuola e così via.

E la confusione sta creando un clima pesante, le cronache raccontano di episodi di tensione davanti alla questura .link video

davlak
Inviato: 22/5/2012 8:15  Aggiornato: 22/5/2012 8:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Ivan, grazie per il contributo.
Io confesso di non aver mai visto un chiosco con 3 telecamere di sorveglianza.
ma forse è un "Compro oro".
si sa che gli affari li fanno soprattutto davanti alle scuole.
non ho mai visto nemmeno un elettrotecnico che ripara tv e che non vede 3 videocamere in azione mentre lui fa un attentato.
alle 7.45 del mattino.
ma se vogliamo ancora più strano è uno che, senza dover fare alcun bisognino, si acquatta in quel metro di spazio tra chiosco e muro del palazzo.
a non più di 20 metri da dove avrebbe collocato 3 bombole di gas che lui sta per fare esplodere.
e poi, avete visto la sedia?

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
davlak
Inviato: 22/5/2012 8:48  Aggiornato: 22/5/2012 8:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
un'altra cosa: da una lettura veloce online, non si dice che quello ripreso nel video non sia l'attentatore, si dice che non è il tizio che è stato fermato.
quindi, se non ho capito male, ancora sostengono che il tipo ripreso dalle videocamere è l'attentatore, ma non sanno chi sia.
cioè l'attentatore se ne sta a 20 metri da 50 kg di gpl di fronte a lui, li fa scoppiare e poi si allontana con tutta calma.
(e la telecamera non balla neanche un pò)

se riescono a raccontare queste cose alla gente per un episodio del genere, vien da chiedersi cosa siano capaci di fare quando si tratta di 4 aerei, tre grattacieli e un pentagono.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Calvero
Inviato: 22/5/2012 10:05  Aggiornato: 22/5/2012 10:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
________________
___________

Precisamente, Totalrec. Ottimissimo intervento

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
giupir
Inviato: 22/5/2012 11:09  Aggiornato: 22/5/2012 11:09
So tutto
Iscritto: 10/9/2011
Da:
Inviati: 19
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Ciao
...Purtroppo la storia si ripete, un attentato assurdo in un momento delicato per il paese.
MAFIA, CAMORRA, NDRANGHETA, SACRA CORONA UNITA....BALLE!!!!!!!
E vero che le regole sono fatte per essere eluse, ma alcune sono ineludibili, per queste associazioni mafiose l'attentato sul territorio è un danno, controlli a tappeto sospensione delle attività non si sa per quanto tempo, sono sicura che stanno dando del CORNUTO al responsabile.
Torniamo al tema, l'esplosione, mi è capitato di documentare deflagrazioni da fughe di gas, e vi assicuro che quello che si vede e si è visto non assomiglia assolutamente a una esplosione di gas, anche con l'attenuante che l'esposione è avvenuta all'aperto.
Tre bombole di gas sia gpl che metano e/o propano creerebbero una palla di fuoco molto estesa e raggiungerebbe temperature molto elevate.
Il fatto che ci siano i resti delle bombole non vuole dire che l'esplosione sia stata provocata dal gas, potrebbero essere solo dei contenitori.
Mi piace leggere delle osservazioni tipo la bicicletta, la seggiola, il chiosco con tre telecamere ( se consideriamo che la maggior parte degli uffici postali ne hanno due contrapposte all'esterno), il fatto che una persona "esperta"in elettronica rimanga passivamente nel raggio di ripresa delle telecamere, ecc.
Altra cosa che salta agli occhi è il fatto che la zona interessata dall'esplosione era satura di persone anche non autorizzate, pensate se qualcuno avesse voluto portare via un particolare, sarebbe successo quello che successe con l'agenda rossa di Borsellino. ( siamo proprio dei cialtroni approssimativi).
Comunque quello che chiamano attentato stragista io lo chiamerei distrazione stragista.
Ragazzi occhio ai particolari ora incominceranno a buttare sul fuoco di tutto e di più proprio per distrarci, quache sempio?
Bologna, Italicus, piazza fontana, ecc.
CHI CI GUADAGNA? COSA CI GUADAGNA?
UN ABBRACCIO AI FAMILIARI E ALLE PICCOLE VITTIME.

Cassandra
Inviato: 22/5/2012 13:16  Aggiornato: 22/5/2012 13:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Totalrec, ma che fine ha fatto il tuo blog? Decidi di smettere proprio ora che ci servi di più?

La faccenda del video è misteriosissima.

- Non si capisce perché agli inquirenti debba "essere costato caro" il video di un pizzettaro, a cui in teoria dovrebbe bastare il brigadiere che glielo confisca.
- Il viso non è stato sfocato dai giornalisti o dagli inquirenti... è stato consegnato già sfocato, altrimenti non si spiega come mai con la faccia in bella vista si siano attaccati alla mano offesa o alla gamba zoppa per trovare il tizio.
- Se non hanno allora il viso, chiunque coincida con la descrizione può dichiararsi innocente o mettere in piedi un alibi. La prova delle immagini non convalida nulla: il viso non c'è.
- Rimane anche il dubbio di che cacchio stesse facendo quel tizio lì in piedi, e del perché la telecamera non abbia "ballato" durante l'esplosione. Io darei questa risposta: il video è un falso.
Proviamo a ricostruire: la Polizia cerca indizi, la malavita o personaggi loschi informano che c'è in giro un video. La Polizia lo "paga" (chissà come e con quali contropartite), viene fornito un video senza il volto e probabilmente con la data fasulla, ossia di qualche giorno prima.
Il tizio nel video viene arrestato, e ha ovviamente un alibi di ferro per quella mattina visto che non era lì. Viene rilasciato all'istante.

Insomma, il video è un depistaggio. Ora rimarrebbe da andare a prendere per il collo chi lo ha dato alla Polizia... si farà? Chissà.

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
dr_julius
Inviato: 23/5/2012 23:01  Aggiornato: 23/5/2012 23:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
mi associo a sottolineare la lucida esposizione di totalrec

cassandra secondo me ha ragione: il video ha le caratteristiche di un fake. Anche se non credo che il viso sia stato consegnato con il viso sfocato, probabilmente l'aspetto non corrisponde a nessuno dei primi sospettati.

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
benitoche
Inviato: 23/5/2012 23:38  Aggiornato: 23/5/2012 23:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
dr_julius
Inviato: 25/5/2012 15:21  Aggiornato: 25/5/2012 15:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
un riassunto sulle contraddittorie indagini, che hanno poco convinto anche fuori dai Luogocomune.

http://www.aldogiannuli.it/2012/05/attentato-di-brindisi-il-punto-sulle-indagini/

--

Bombole da 15 kg. piene di gas avrebbero incenerito tutto con una palla di fuoco nel raggio di 60-70 metri.

http://www.cadoinpiedi.it/2012/05/22/brindisi_nelle_bombole_non_cera_gas.html

Eppure, continuano le dis-informazioni e mal-informazioni:
"Un furgone bianco e, forse, dentro del tritolo: sarebbe questa l'ultima ipotesi che gli inquirenti dell'attentato di Brindisi stanno valutando. Ne danno notizia il Corriere della Sera e Repubblica"
http://www.cadoinpiedi.it/2012/05/25/attentato_brindisi_spunta_il_tritolo.html

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
benitoche
Inviato: 28/5/2012 21:54  Aggiornato: 28/5/2012 21:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Autore: dr_julius cassandra secondo me ha ragione: il video ha le caratteristiche di un fake. Anche se non credo che il viso sia stato consegnato con il viso sfocato, probabilmente l'aspetto non corrisponde a nessuno dei primi sospettati.

Si, e chi lo dice?Secondo la versione della Procura Brindisina(che ha fatto di tutto fino a dare alla stampa le notizie riservate pur di evitare un insabbiamento ma haimè gli hanno tolto il caso)poi confermata successivamente anche dal nostro caro ministro dell'interno ,il video è chiarissimo,e lo hanno anche riconosciuto,sono andati a prenderlo solo che poi lo hanno DOVUTO rilasciare

Luogocomune sito di complottisti ahahahahahaah

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
ivan
Inviato: 28/5/2012 23:11  Aggiornato: 28/5/2012 23:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
- doppio sorry rimosso -

ivan
Inviato: 28/5/2012 23:13  Aggiornato: 28/5/2012 23:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Diffuso un altro pezzo del video: link ecco il video dell'attentatore Le immagini mostrate in tv

In pratica lo scenario riportato dai media è molto confuso e questo video così com'è proposto non fa che aumenatre la confusione.

Linucs
Inviato: 1/6/2012 13:53  Aggiornato: 1/6/2012 13:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Io non ho capito perché il primo pirla con 3 bombole riesce a mettere insieme una bomba, mentre i terroristi cattivi di al Qaeda dovevano farsi per forza spedire gli esplosivi dallo Yemen, e li beccavano tutte le volte.

Lo stesso vale per gli "anarco-insurrezionalisti" che magicamente compaiono ogni volta che il fisco deve metterlo nel culo un'altra volta a mezza "popolazione".

Mistero.

hendrix
Inviato: 19/7/2012 22:07  Aggiornato: 19/7/2012 22:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Bomba a Brindisi, utilità della tensione
Un aggiornamento sui fatti di Brindisi del buon Cedolin:

L'anticiclone brucia le prove
lunedì 9 luglio 2012

... L'ultimo inverosimile tassello della saga è costituito da un'esplosione, verificatasi alle 4 di notte una settimana fa ma resa nota solo oggi, all'interno del laboratorio della Polizia scientifica di Roma, per effetto della quale sarebbero andate bruciate alcune delle prove concernenti l'attentato di Brindisi ed il presunto attentatore Giovanni Vantaggiato. Stando a quanto riportato dai media mainstream, l'incendio che avrebbe provocato l'esplosione non sarebbe di natura dolosa, ma si tratterebbe di un "incidente" causato dall'anticiclone Caronte.....

... In tutto questo festival della fantasia onirica non poteva certo mancare l'esplosione che elimina le prove, determinata dal grande caldo e dalla mancanza del vento di ponentino. Naturalmente alle 4 di notte, quando il sole picchia più forte e la canicola si fa davvero insostenibile...


Dal corriere...
NUN E' POSSIBILE !!!


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA