Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE

ATTENZIONE: Chiunque voglia scrivere su Luogocomune è pregato di leggere prima QUESTO AVVISO (aggiornato 01.11.07)



Indice del forum Luogocomune
   Religioni & Spiritualità
  Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia finale e l'Apocalisse

Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi

 

 Vai alla fine   Discussione precedente   Discussione successiva
1234...21>
  •  Vota discussione
      Vota questa discussione
      Eccellente
      Buona
      Discreta
      Scadente
      Terribile
Autore Discussione Votata:  201 Voti
  •  apoc2007
      apoc2007
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#601
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 24/8/2007
Da
Messaggi: 197
Offline
Diamo sempre per scontato che ciò che diamo per scontato sia vero.
_________________
there's no spoon
Inviato il: 6/12/2016 18:23
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  apoc2007
      apoc2007
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#600
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 24/8/2007
Da
Messaggi: 197
Offline
_________________
there's no spoon
Inviato il: 19/4/2016 18:44
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  apoc2007
      apoc2007
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#599
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 24/8/2007
Da
Messaggi: 197
Offline
“FUORI MODA”. La posta di Alessandro Gnocchi
By Redazione On 13 aprile 2016 · 65 Comments

Sono molte le lettere arrivate in redazione dopo la pubblicazione dell’Amoris Laetitia. Le pagine che pubblichiamo oggi sono l’inizio della risposta a tutte queste lettere. L’argomento è troppo importante per poter essere esaurito in poche cartelle: oggi iniziamo a parlarne, e proseguiremo nelle prossime settimane.

PD

.

Mercoledì 13 aprile 2016

.

I buoni credono sempre nelle fiabe: è un bene ed è una consolazione perché, per la parte che spetta agli uomini, è proprio questa fiducia bambina nel soprannaturale che salverà il mondo. Credono in quella che Tolkien chiamava eucatastrofe, il repentino e misterioso mutamento in bene di una situazione che pareva perduta. Vedono la storia attraverso autentici veli apocalittici, i soli attraverso i quali, del resto, abbia un senso guardare anche il più piccolo accadimento umano. Altro che segni dei tempi.

Per questo, molte lettere scandalizzate da quella specie di telenovela argentina che si intitola Amoris Laetitia sono arrivate in redazione portando in calce una domanda riassumibile così: quanto attenderà ancora Dio prima di fulminare un mondo e una Chiesa compiaciuti dalle gesta di quel tizzone d’inferno chiamato Francesco? Stessa domanda che conclude tante mail private e tante telefonate, angosciate e smarrite, in cui si invoca un giusto castigo di Dio che finalmente ponga termine allo scempio del Corpo Mistico di Cristo compiuto dal Vicario di Cristo e goduto dalle sue membra impazzite.

Al cospetto di tali avvenimenti, diventa fatale esercitarsi nell’esegesi di visioni mistiche, di rivelazioni private e anche dei testi della Sacra Scrittura. Ed è comprensibile divinare, prevedere, sperare in un segno soprannaturale terribile e risolutivo. Ma non servono mancamenti mistici, non urgono sguardi ultraterreni per indovinare l’approssimarsi del castigo di Dio. È già tra noi, lo stiamo vivendo sulla nostra pelle, nei nostri cervelli, dentro i nostri cuori, al centro delle nostre anime. Il castigo è questo senso di abbandono con cui il Signore dell’universo ripaga un mondo e una Chiesa che hanno preteso e continuano a pretendere di fare senza di Lui. Bergoglio è castigo a se stesso, a quella gran parte di Chiesa e a quella gran parte di mondo che si rispecchiano in lui. Ma il senso di abbandono che ne deriva è una sanzione così radicale e così violenta da non poter essere percepita e sofferta da chi l’ha meritata e non ha più un briciolo di fede per comprenderla. Questo martirio, l’espiazione di tanta malvagità accumulata nel corso dei secoli, e con foga sempre più vorticosa e demoniaca durante gli ultimi decenni, sono chiesti al piccolo resto, ai cuori cattolici che sono in grado di rendersene conto e, se ne hanno la forza, il coraggio e la fede, di offrirli in sacrificio a Dio. Se, nel disegno del demonio, il sequel dei “Cesaroni” firmato Bergoglio è un passo ulteriore nella distruzione della Chiesa cattolica, della sua dottrina e della sua morale, nei piani della Provvidenza diventa la prova su cui Dio misura la fede dei suoi figli.

E non si può negare che sia una prova tremenda e straziante, anche se qualche ingenuo, pur riconoscendo l’esistenza di passaggi incresciosi, vi ha comunque scorto molte “cose belle”. Ma le “cose belle”, quando sono prostituite al servizio delle “cose brutte”, finiscono per assumere il significato deciso dalle maitresse che le tiranneggiano.

Cose brutte come queste:

301. Per comprendere in modo adeguato perché è possibile e necessario un discernimento speciale in alcune situazioni dette “irregolari”, c’è una questione di cui si deve sempre tenere conto, in modo che mai si pensi che si pretenda di ridurre le esigenze del Vangelo. La Chiesa possiede una solida riflessione circa i condizionamenti e le circostanze attenuanti. Per questo non è più possibile dire che tutti coloro che si trovano in qualche situazione cosiddetta “irregolare” vivano in stato di peccato mortale, privi della grazia santificante. I limiti non dipendono semplicemente da una eventuale ignoranza della norma. Un soggetto, pur conoscendo bene la norma, può avere grande difficoltà nel comprendere «valori insiti nella norma morale»[339]o si può trovare in condizioni concrete che non gli permettano di agire diversamente e di prendere altre decisioni senza una nuova colpa. Come si sono bene espressi i Padri sinodali, «possono esistere fattori che limitano la capacità di decisione».[340]Già san Tommaso d’Aquino riconosceva che qualcuno può avere la grazia e la carità, ma senza poter esercitare bene qualcuna delle virtù,[341] in modo che anche possedendo tutte le virtù morali infuse, non manifesta con chiarezza l’esistenza di qualcuna di esse, perché l’agire esterno di questa virtù trova difficoltà: «Si dice che alcuni santi non hanno certe virtù, date le difficoltà che provano negli atti di esse, […] sebbene essi abbiano l’abito di tutte le virtù».[342]

zzzztzzn304. È meschino soffermarsi a considerare solo se l’agire di una persona risponda o meno a una legge o a una norma generale, perché questo non basta a discernere e ad assicurare una piena fedeltà a Dio nell’esistenza concreta di un essere umano. Prego caldamente che ricordiamo sempre ciò che insegna san Tommaso d’Aquino e che impariamo ad assimilarlo nel discernimento pastorale: «Sebbene nelle cose generali vi sia una certa necessità, quanto più si scende alle cose particolari, tanto più si trova indeterminazione. […] In campo pratico non è uguale per tutti la verità o norma pratica rispetto al particolare, ma soltanto rispetto a ciò che è generale; e anche presso quelli che accettano nei casi particolari una stessa norma pratica, questa non è ugualmente conosciuta da tutti. […] E tanto più aumenta l’indeterminazione quanto più si scende nel particolare».[347]È vero che le norme generali presentano un bene che non si deve mai disattendere né trascurare, ma nella loro formulazione non possono abbracciare assolutamente tutte le situazioni particolari. Nello stesso tempo occorre dire che, proprio per questa ragione, ciò che fa parte di un discernimento pratico davanti ad una situazione particolare non può essere elevato al livello di una norma. Questo non solo darebbe luogo a una casuistica insopportabile, ma metterebbe a rischio i valori che si devono custodire con speciale attenzione.[348]

305. Pertanto, un Pastore non può sentirsi soddisfatto solo applicando leggi morali a coloro che vivono in situazioni “irregolari”, come se fossero pietre che si lanciano contro la vita delle persone. È il caso dei cuori chiusi, che spesso si nascondono perfino dietro gli insegnamenti della Chiesa «per sedersi sulla cattedra di Mosè e giudicare, qualche volta con superiorità e superficialità, i casi difficili e le famiglie ferite».[349]In questa medesima linea si è pronunciata la Commissione Teologica Internazionale: «La legge naturale non può dunque essere presentata come un insieme già costituito di regole che si impongonoa priorial soggetto morale, ma è una fonte di ispirazione oggettiva per il suo processo, eminentemente personale, di presa di decisione».[350] A causa dei condizionamenti o dei fattori attenuanti, è possibile che, entro una situazione oggettiva di peccato – che non sia soggettivamente colpevole o che non lo sia in modo pieno – si possa vivere in grazia di Dio, si possa amare, e si possa anche crescere nella vita di grazia e di carità, ricevendo a tale scopo l’aiuto della Chiesa.[351] Il discernimento deve aiutare a trovare le strade possibili di risposta a Dio e di crescita attraverso i limiti. Credendo che tutto sia bianco o nero, a volte chiudiamo la via della grazia e della crescita e scoraggiamo percorsi di santificazione che danno gloria a Dio. Ricordiamo che «un piccolo passo, in mezzo a grandi limiti umani, può essere più gradito a Dio della vita esteriormente corretta di chi trascorre i suoi giorni senza fronteggiare importanti difficoltà».[352] La pastorale concreta dei ministri e delle comunità non può mancare di fare propria questa realtà.

A cui si aggiunge, e poi ci si ferma per decenza, la tristemente celebre nota 351, che dice così:

[351] In certi casi, potrebbe essere anche l’aiuto dei Sacramenti. Per questo, «ai sacerdoti ricordo che il confessionale non dev’essere una sala di tortura bensì il luogo della misericordia del Signore» (Esort. ap. Evangelii gaudium [24 novembre 2013], 44:AAS 105 [2013], 1038). Ugualmente segnalo che l’Eucaristia «non è un premio per i perfetti, ma un generoso rimedio e un alimento per i deboli» (ibid., 47: 1039).

Gli estensori e il firmatario di simili pagine se la vedranno con San Tommaso per la truffaldina citazione delle sue opere, mutilate all’uopo con diabolica abilità. D’altra parte, non potevano fare altrimenti, dopo aver annunciato l’abolizione del peccato tramite delle malefiche virgolette appese in testa alle parole “irregolari” e “irregolare” come corna di caprone sulfureo: “Per questo non è più possibile dire che tutti coloro che si trovano in qualche situazione cosiddetta ‘irregolare’ vivano in stato di peccato mortale, privi della grazia santificante”.

Il segno della svolta, oltre che in quelle virgolette infernali, sta nel violento “non è più possibile dire”, la cui traduzione significa: “Tutto è cambiato e ve lo stiamo dicendo nero su bianco”.

A proposito dell’abolizione del peccato, un lettore ha citato l’apocatastasi di Origene, la teoria condannata nel 553 al Concilio di Costantinopoli secondo cui, con il giudizio finale, tutte le creature razionali, compreso il demonio, si salveranno. Un insegnamento così velenoso da far scrivere a San Giovanni Climaco nella Scala del Paradiso: “Facciamo tutti attenzione, e soprattutto quelli che sono caduti, a non contrarre nel cuore la malattia dell’ateo Origene; infatti la malattia impura, tirando in ballo la misericordia di Dio, è gradita a coloro che sono inclini ai piaceri”.

Ma un tempo, anche gli eretici erano convinti di lavorare per il bene delle anime, e lo stesso Origene riteneva che la dottrina dell’apocastatasi fosse riservata agli “uomini spirituali” e proibiva di ammannirla ai neofiti e agli “uomini carnali”, che ne sarebbe stati traviati. Oggi, invece, i pastori di anime morte non nutrono più neanche tale riserva poiché il loro vero disegno, contrariamente a quanto annunciano, è altro da quello della salvezza eterna.

Qui non c’è più desiderio, sia pure mal riposto e mal compreso, di salvare le creature dal peccato, ma si erge prepotente e solitaria la trama della superbia dell’uomo che pretende di fare solo, oscurando anche il più lontano pensiero di Dio. Ogni voltare di pagina dell’esortazione postsinodale evoca la raccolta dei cattivi pensieri ispirati dal demonio che Evagrio Pontico elenca nel suo Antirrhetikos per contrapporre a ciascuno un passo delle Sacre Scritture. Pensieri e rimedi come questi:

Contro il pensiero superbo che ritiene di aver superato l’osservanza dei comandamenti di Dio: Siamo servi inutili abbiamo fatto quanto dovevamo fare (Lc, 17, 10).

Al Signore, a causa del demone della superbia che di avvicina a noi e appare molte volte nelle sembianze di un angelo della luce, portando con sé un grande esercito di demoni: Non venga su di me il piede della superbia e la mano dei peccatori non mi faccia vacillare (Salmo 35).

Contro il demone che ci permette di interpretare per noi le Scritture occorre che noi ci esprimiamo come faceva il nostro beato padre Macario: Al peccatore disse Dio: “Perché esponi i miei decreti e vai ripetendo la mia alleanza con la tua bocca? Tu che hai disprezzato la disciplina e hai gettato alle spalle le mie parole?” (Salmo 49).

Se in proposito vi fossero dubbi, è il gesuita padre Antonio Spadaro, direttore della Civiltà Cattolica, a evocare certi cattivi pensieri nell’intervista con cui spiega a Radio Vaticana il senso profondo di Amoris Laetitia:

“Il Papa afferma che c’è una dottrina cristiana il cui significato deve essere radicalmente pastorale. Questo in fondo mi sembra il cuore, il motore dell’Esortazione Apostolica, cioè la dottrina è radicalmente pastorale, serve – come dice il Diritto Canonico – per la “salus animarum”, cioè la salvezza delle anime, delle persone. Se non c’è questo la dottrina diventa un insieme di pietre inutili. (…)

Il discernimento significa – nella prospettiva ignaziana – soprattutto cercare e trovare Dio nella propria vita. Quindi è chiaro che c’è un riferimento forte alla dottrina evangelica che però poi si incarna nella mia vita concreta, quindi nella mia libertà, nella mia coscienza, nei miei limiti. Quindi il Papa concentra la sua attenzione su questo dialogo profondo tra l’uomo e Dio e su come la verità evangelica possa prendere forma all’interno di una vita umana. (…)

Una volta il Papa disse, scandalizzando un po’, che la verità è relativa. Che cosa voleva dire? Non che la verità non sia assoluta, ma che è relativa alle persone, cioè se non c’è l’essere umano, la verità evangelica rimane sola, isolata, inutile. Quindi il discernimento consiste nel comprendere come la verità evangelica si incarna concretamente nella mia esistenza, nella mia persona. (…)

Probabilmente la domanda se i divorziati e risposati possono accedere ai Sacramenti o meno non ha più senso, perché fa riferimento all’idea di una norma generale applicabile a tutti i casi, quindi positiva o negativa. Il Papa smonta questa logica e afferma l’importanza del discernimento davanti a situazioni che sono molto differenti.

Di rinforzo, il cardinale Christoph Schönborn, durante la presentazione del parto postsinodale ha detto: “La mia grande gioia per questo Documento sta nel fatto che esso coerentemente superi l’artificiosa, esteriore, netta divisione fra ‘regolare’ e ‘irregolare’ e ponga tutti sotto l’istanza comune del Vangelo, secondo le parole di San Paolo: Dio infatti ha rinchiuso tutti nella disobbedienza, per usare a tutti misericordia!”. Ma il senso ultimo dell’operazione viene dichiarato scopertamente dal cardinale austriaco quando dichiara che Amoris laetitia è “soprattutto, e in primo luogo, un ‘avvenimento linguistico’, così come lo è già stato l’Evangelii gaudium. Qualcosa è cambiato nel discorso ecclesiale”.

zzzzbcnrUn avvenimento linguistico è sempre intimamente legato a un sistema di principii, alla loro affermazione o al loro mutamento. E che cosa sia accaduto in questo frangente viene detto esplicitamente: “Qualcosa è cambiato nel discorso ecclesiale”. Ergo, sono cambiati i principi su cui si regge la Chiesa, ergo, nei piani di chi la guida attualmente, è cambiata la Chiesa, che ora si palesa sotto le spoglie nichiliste del nulla che penetra inesorabilmente la realtà.

Da questo punto di vista, Amoris Laetitia non è un unicum nella storia recente della Chiesa, ma solo la fase più avanzata del processo di autodissoluzione. Tanto più evidente perché tocca la vita morale e tanto più efficace perché istituisce l’uso di un linguaggio debole e snervato dalla deriva nichilista. La svolta linguistica annunciata trionfalmente da Schönborn segna il superamento del punto di non ritorno per chi la faccia propria consegnandosi in tal modo all’impossibilità di pronunciare una sola proposizione e una sola parola che abbiano senso compiuto. Ne è un esempio lampante quanto dice padre Spadaro: Una volta il Papa disse, scandalizzando un po’, che la verità è relativa. Che cosa voleva dire? Non che la verità non sia assoluta, ma che è relativa alle persone”.

Si palesa così il dramma paventato da Martin Heidegger in un breve scritto a Ernst Jünger: “La lingua che condividiamo, che entrambi usiamo per intenderci sul fenomeno del nichilismo è essa stessa nichilista”. A questo punto, solo Dio può salvare l’uomo dalla discesa agli inferi in cui la parola e il pensiero non dicono più nulla. Solo la Grazia può trattenere le creature dall’ingresso nel luogo di cui Thomas Mann, nel Doctor Fausts, dice che “là tutto finisce, ogni pietà, ogni grazia, ogni riguardo, ogni comprensione” e dove tutto “avviene senza il controllo della parola, in cantine afone, laggiù in fondo dove Dio non ode, e per tutta l’eternità”.

Teologicamente non perfetta, ma letterariamente efficace, la descrizione di Mann mostra quanta letizia possa esservi nell’amore che Bergoglio consegna come prede innocenti in sacrificio al dominio del nulla. Nel suo linguaggio e nel suo pensiero, è il dettaglio a dare misura e senso al tutto, è la parte a dare misura e senso all’organismo, è la devianza a dare misura e senso alla salute, è il peccato a dare misura e senso alla Grazia, è la perdizione a dare misura e senso alla salvezza.

Nella sua parte del saggio Oltre la linea, firmato con Heidegger, Jünger descrive nel 1949 gli effetti terrificanti dell’avanzare del nichilismo in pagine che paiono il ritratto della Chiesa di oggi. Quando Dio viene inteso solo come misericordioso dice lo scrittore tedesco:

Nascono religioni sostitutive in numero incalcolabile. Si può anzi dire che con lo spodestamento dei valori supremi qualsiasi cosa può acquisire un’illuminazione e un significato liturgici. Non solo le scienze della natura assumono questo ruolo; prosperano le visioni del mondo e le sette; è un’epoca di apostoli senza missione. (…)

Ciò genera l’impressione di un eremo disseminato di mulini deputati alla preghiera e che ruota sotto il cielo stellato. Ininterrottamente, diventa più importante la quantificabilità di tutti i rapporti. Si continua a consacrare, benché non si creda più nell’eucarestia. Allora, per renderla più comprensibile, la si interpreta diversamente.

Ma tutto questo risulta evidente a un numero sempre più piccolo di anime e di cervelli che, per grazia di Dio, sono preservati dal contagio del nulla. Un piccolo resto che non può neppure contare sull’approvazione e il sostegno della Chiesa. Ed è ancora Jünger a spiegarne il motivo:

Il nichilismo può effettivamente armonizzarsi con sistemi d’ordine di estese dimensioni, e (…) per diventare attivo su larga scala, deve addirittura ricorrere a essi. Il caos diventa visibile solo nel momento in cui il nichilismo comincia a venire meno in una delle sue combinazioni. È istruttivo vedere che perfino nelle catastrofi le componenti d’ordine sono presenti, addirittura sino alla fine o quasi. È chiaro perciò che l’ordine non solo è ben accetto al nichilismo, ma fa parte del suo stile. (…) Perfino nei luoghi nei quali il nichilismo mostra i suoi tratti più inquietanti, come nei grandi luoghi di sterminio fisico, regnano sovrani la sobrietà, l’igiene, l’ordine rigoroso.

Un’analisi inquietante che mostra come, nella sua componente umana, la Mater et Magistra possa insegnare istituzionalmente e magistralmente ai suoi figli le vie della perdizione. E spiega anche perché, nella corsa verso il nulla, con la sua formalistica difesa dell’ordine, sia in grado di sedurre i cristiani dediti alla conservazione intesa come metodo, sganciata dal contenuto. Per il fariseo, non vi è niente di più irresistibile di una forma riempita di nulla. Davanti a questo concetto, qualcuno griderà all’ossimoro, ma, ai tempi della svolta linguistica nichilista, è triste realtà.

Alessandro Gnocchi

Sia lodato Gesù Cristo
_________________
there's no spoon
Inviato il: 19/4/2016 18:42
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  apoc2007
      apoc2007
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#598
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 24/8/2007
Da
Messaggi: 197
Offline
8 dicembre 2015

FIAT LUX







https://www.lifesitenews.com/opinion/vatican-partners-with-world-bank-to-launch-year-of-mercy-with-climate-chang

Obscura Digital, the San Francisco-based organization putting on the actual show, has its name derived from the Latin root meaning “dark.” The company specializes in creating “immersive experiences that WILL CHANGE THE WAY YOU THINK ABOUT THE WORLD AROUND YOU” using HOLOGRAPHIC projections, 3D animation, and dynamic visualization.
_________________
there's no spoon
Inviato il: 7/12/2015 8:48
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  apoc2007
      apoc2007
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#597
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 24/8/2007
Da
Messaggi: 197
Offline
La gente crederà immediatamente che possa fare dei MIRACOLI.

Figli Miei, siate comunque consapevoli del fatto che, il FALSO PROFETA, vi farà credere che anche lui stia preparando per voi un posto simile al Paradiso. Le sue menzogne incanteranno un gruppo di ingenui seguaci cattolici.
Esternamente, egli mostrerà un carisma meraviglioso e amorevole, e TUTTI I MIEI FIGLI, nella Chiesa Cattolica, ne saranno CONFUSI. Un indizio su cui fare attenzione sarà il suo orgoglio e l’arroganza nascosta dietro FALSA UMILTA' ESTERIORE. I Miei figli ne saranno talmente INGANNATI, da pensare che egli sia un’ANIMA PURA ed ECCEZIONALE

Sarà trattato come un SANTO VIVENTE. NON UNA PAROLA che uscirà dalla sua bocca sarà messa in discussione.

Inoltre, egli sembrerà avere dei doni soprannaturali e la gente crederà immediatamente che possa fare dei MIRACOLI. Chiunque gli si opporrà sarà criticato e considerato un eretico. Tutte queste anime accusate di essere eretiche saranno emarginate e date in pasto ai cani.

Tutta la Verità, riguardante i Miei Insegnamenti, verrà distorta. Ogni cosa sarà una falsità. In un primo momento, la persecuzione si svilupperà lentamente e sarà sottile. I Miei veri Servitori Consacrati dovranno dire la Messa privatamente ed in molti casi non in una Chiesa Cattolica. Dovranno offrire le Messe nei rifugi. Figli, quando questo succederà, non dovete perdere la speranza. Questo finirà entro un breve periodo di tempo....

Falso Profeta trattato come Santo vivente




«Il bacio di papa Francesco ha guarito nostra figlia»


Il bacio di Papa Francesco
_________________
there's no spoon
Inviato il: 25/11/2015 9:40
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  OverThink
      OverThink
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#596
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 6/2/2012
Da
Messaggi: 156
Offline
Siamo in piena apostasia giusto? Ora manca solo che si manifesti l'uomo iniquo
Inviato il: 25/10/2015 8:48
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  apoc2007
      apoc2007
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#595
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 24/8/2007
Da
Messaggi: 197
Offline
24 OTTOBRE 2015

L'Apostasia Finale e l'Apocalisse


"...Se si abbasserà la Mia Legge al livello dell’uomo, allo scopo di renderla attuale, avverrà il grande peccato che sfocerà nel compimento delle Rivelazioni che Mia Madre vi ha trasmesso. "











2 Tessalonicesi 2Conferenza Episcopale Italiana (CEI)
La venuta del Signore e ciò che la precederà

2 Ora vi preghiamo, fratelli, riguardo alla venuta del Signore nostro Gesù Cristo e alla nostra riunione con lui, 2 di non lasciarvi così facilmente confondere e turbare, né da pretese ispirazioni, né da parole, né da qualche lettera fatta passare come nostra, quasi che il giorno del Signore sia imminente.

3 NESSUNO VI INGANNI IN ALCUN MODO! Prima infatti dovrà avvenire l'apostasia e dovrà esser rivelato l'uomo iniquo, il figlio della perdizione, 4 colui che si contrappone e s'innalza sopra ogni essere che viene detto Dio o è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio.

5 Non ricordate che, quando ancora ero tra voi, venivo dicendo queste cose? 6 E ora sapete ciò che impedisce la sua manifestazione, che avverrà nella sua ora. 7 Il mistero dell'iniquità è gia in atto, ma è necessario che sia tolto di mezzo chi finora lo trattiene. 8 Solo allora sarà rivelato l'empio e il Signore Gesù lo distruggerà con il soffio della sua bocca e lo annienterà all'apparire della sua venuta, l'iniquo, 9 la cui venuta avverrà nella potenza di satana, con ogni specie di portenti, di segni e prodigi menzogneri, 10 e con ogni sorta di empio inganno per quelli che vanno in rovina perché non hanno accolto l'amore della verità per essere salvi. 11 E per questo Dio invia loro una potenza d'inganno perché essi credano alla menzogna 12 e così siano condannati tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma hanno acconsentito all'iniquità.
_________________
there's no spoon
Inviato il: 25/10/2015 7:04
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  doktorenko
      doktorenko
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#594
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 7/8/2009
Da
Messaggi: 2332
Offline


L'avenir de l'humanité dévoilé par celui qui seul peut le connaître, avec préliminaires pour mettre le lecteur sur la voie : brochure unique en son genre dédiée à la T. S. Vierge Marie par le dernier de ses serviteurs / ouvrage traduit de l'italien par Un ami de la vérité
Date de l'édition originale : 1852

Questo mi pare un libro interessante sulle profezie mariane, purtroppo su google libri non e` visibile l`anteprima, e non riesco a trovare l`originale italiano.
Inviato il: 18/10/2015 19:34
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  apoc2007
      apoc2007
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#593
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 24/8/2007
Da
Messaggi: 197
Offline
Citazione:

il_ras ha scritto:
Citazione:

apoc2007 ha scritto:
Sunday, October 4, 2015

You have entered into the darkest of time


....


visto il link ma non ho capito la fonte di questo messaggio


questo è quello che dice Julie di sè stessa:

Julie daughter of the King
United States
I am a born-again disciple of Yahushua, and have been washed in His precious blood. I have been instructed to warn those who have ears to hear to repent, He is coming soon! My sole priority is advancing His Kingdom here until He comes for His Bride. I have had dreams and visions for over 20 years about biblical prophecy and it's fulfillment, especially concerning the US. All of the words He gives me are found in His holy Word. Several years ago, the Lord spoke to me about securing a Sanctuary for His people in the end times. He spoke clearly in May of 2013 that it was then time to leave my home in Florida and move elsewhere to establish a Sanctuary that will minster to those in need during the difficult days that lie ahead. Our family is requesting that you prayerfully consider assisting us in maintaining this refuge as the Holy Spirit leads you. We also request your prayers for this ministry. May our Father Yaweh greatly bless you. If you would like more information regarding this ministry, or if you have any other questions, please contact me at: iamcallingyounow@yahoo.com There are technical difficulties with my facebook site. I will update this as soon as I can.

Behold I Come

Il Terzo Segreto riguarda Papa Francesco?
Vaticano censurato interpretazione Terzo Segreto
_________________
there's no spoon
Inviato il: 6/10/2015 11:34
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#592
Mi sento vacillare
Iscritto il: 12/10/2006
Da
Messaggi: 875
Offline
Citazione:

apoc2007 ha scritto:
Sunday, October 4, 2015

You have entered into the darkest of time


....


visto il link ma non ho capito la fonte di questo messaggio
_________________
un messaggio nascosto?

Inviato il: 6/10/2015 9:59
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  apoc2007
      apoc2007
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#591
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 24/8/2007
Da
Messaggi: 197
Offline
Sunday, October 4, 2015

You have entered into the darkest of time


My children, at this time, there must be an absolute adherence to My Word. For I tell you truly, this darkness has great power and will overcome all those who do not take My words and My warnings seriously. Darkness was conquered for all time that day, when I displayed My victory over sin and death on the cross, on Calvary's hill.

....

I need not remind you the weapons of your warfare are not carnal. Lay down all that rises up and speaks of carnal things. The sword you are to use is My Sword of Truth. Raise My Word. Speak Light. Exemplify Me in all you do and all you say. I come this time to light the world on fire. Yes, this must be done through purification and through judgment for I am a Just God, I am Righteous and I am Holy, I am Pure and I am True, but I also come to light this world on fire for Me. For this time, the world will know who is the Great I AM. They will know Me, they will know Me in you. They will see Me everywhere, they will hear My voice in all places. Everywhere they look they will see Me, for it is I in you they will see. They will know the truth of all that has been spoken. They will know the truth of My first coming. They will know that I am a God that cannot lie. They will know My faithfulness; they will know My Sovereignty. But most importantly, they will finally know My love. For the greatest act that was ever done was done in LOVE.

The winds of change are here, you know this to be true.

Behold I Come
_________________
there's no spoon
Inviato il: 5/10/2015 21:26
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#590
Mi sento vacillare
Iscritto il: 12/10/2006
Da
Messaggi: 875
Offline
Come faceva notare apoc2007, nel messaggio di Fatima si parla di uno specchio.
Ai veggenti sembrava di guardare in uno specchio.

"...E vedemmo in una luce immensa che è Dio: “qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti” un Vescovo vestito di Bianco “abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre”.


questa cosa mi ha fatto venire in mente i mente i messggi di Anguera, sui quali la Chiesa non si è ancora pronunciata essendo tuttora in corso.
Anche in uno di questi si parla di uno specchio
Il testo del messaggio è questo (anche qui curiosamente la lingua originale è il portoghese, Anguera è in Brasile):

2.505 - 04.04.2005 Cari figli, pregate con il cuore e non allontanatevi dalla verità. Arriverà il giorno in cui ci sarà disprezzo nella casa di Dio e ciò che è sacro sarà gettato fuori. Un xino (?)* sarà sul trono contrastando molti, ma Dio è il Signore della Verità. Ciò che vi dico adesso non potete comprenderlo, ma un giorno vi sarà rivelato e tutto sarà chiaro per voi. Lo specchio: ecco il mistero. Come bambini, abbiate fiducia. Come servi, siate fedeli. Dio ha tutto sotto controllo. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

*In spagnolo il termine xino, gergale, significa "cinese". Forse anche in Brasile ha lo stesso significato?


Il sito da cui ho preso il messaggio inserisce una nota sul termine xino che è effettivamente misterioso;
il veggente, Pedro Regis, lo interpretò fin da subito come un riferimento ad un futuro papa gesuita (all'epoca c'era Giovanni Paolo II).
Il suo ragionamento è questo: xino allo specchio dà "onix", onyx (essendo il messaggio orale, distinguere tra y e i è impossibile) in latino vuol dire onice che è una pietra tipicamente nera (vi anticipo, ce ne sono anche di altri tipi, I know) ergo il "papa nero", il papa gesuita.


E' un ragionamento molto arzigogolato ma è ciò che il messaggio a suo tempo ispirò a Pedro Regis, lo riporto al solo scopo di dare un ulteriore spunto di discussione, spero costruttiva.
_________________
un messaggio nascosto?

Inviato il: 5/10/2015 11:14
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#589
Mi sento vacillare
Iscritto il: 12/10/2006
Da
Messaggi: 875
Offline
Citazione:

doktorenko ha scritto:
Una traduzione letterale di questo passo non religiosa-escatologica la vedo difficile:

Citazione:

Iasia 5

18 Guai a coloro che si tirano addosso il castigo con corde da buoi e il peccato con funi da carro, 19 che dicono: «Faccia presto, acceleri pure l'opera sua, perché la vediamo; si facciano più vicini e si compiano i progetti del Santo di Israele, perché li conosciamo».


Ho sbagliato thread, pero` non e` cosi` fuori tema.


assolutamente in topic.

l'avevo incrociata anche io pochi minuti fa.

del resto in questo momento ci sono 3\4 threads in cui si discute più o meno degli stessi argomenti
_________________
un messaggio nascosto?

Inviato il: 4/10/2015 20:50
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  doktorenko
      doktorenko
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#588
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 7/8/2009
Da
Messaggi: 2332
Offline
Una traduzione letterale di questo passo non religiosa-escatologica la vedo difficile:

Citazione:

Iasia 5

18 Guai a coloro che si tirano addosso il castigo con corde da buoi e il peccato con funi da carro, 19 che dicono: «Faccia presto, acceleri pure l'opera sua, perché la vediamo; si facciano più vicini e si compiano i progetti del Santo di Israele, perché li conosciamo».


Ho sbagliato thread, pero` non e` cosi` fuori tema.
Inviato il: 4/10/2015 20:30
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#587
Mi sento vacillare
Iscritto il: 12/10/2006
Da
Messaggi: 875
Offline
Citazione:

doktorenko ha scritto:
Come la vedete questa ipotesi?

Benedetto XVI conosce il "quarto segreto", sa che concerne in qualche modo il suo successore e quindi prende l`unica decisione possibile, di carattere storico eccezionale, per poter essere presente agli avvenimenti e avere un ruolo attivo.


vale comunque la pena di ribadire che la visione di Fatima parla di "un Vescovo vestito di bianco", i pastorelli pensarono (loro) che fosse il papa, non ne erano sicuri. Perché questa puntualizzazione?

Francesco si presentò come Vescovo di Roma; inoltre, se si pensa che Benedetto XVI in realtà non si è dimesso del tutto, forse Bergoglio in realtà è davvero un vescovo vestito di bianco.

Mai come oggi la visione ha avuto attinenze concrete con la realtà.
_________________
un messaggio nascosto?

Inviato il: 4/10/2015 20:30
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#586
Mi sento vacillare
Iscritto il: 12/10/2006
Da
Messaggi: 875
Offline
Abbiamo anche un SOCCI alquanto escatologico.
_________________
un messaggio nascosto?

Inviato il: 4/10/2015 20:22
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#585
Mi sento vacillare
Iscritto il: 12/10/2006
Da
Messaggi: 875
Offline
Non vorrei essere monotono visto che l'autore è il medesimo ma questo
altro articolo
di Blondet offre un interessante elemento alla discussione
_________________
un messaggio nascosto?

Inviato il: 4/10/2015 20:05
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#584
Mi sento vacillare
Iscritto il: 12/10/2006
Da
Messaggi: 875
Offline
_________________
un messaggio nascosto?

Inviato il: 4/10/2015 20:01
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  doktorenko
      doktorenko
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#583
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 7/8/2009
Da
Messaggi: 2332
Offline
Come la vedete questa ipotesi?

Benedetto XVI conosce il "quarto segreto", sa che concerne in qualche modo il suo successore e quindi prende l`unica decisione possibile, di carattere storico eccezionale, per poter essere presente agli avvenimenti e avere un ruolo attivo.
Inviato il: 4/10/2015 15:01
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  apoc2007
      apoc2007
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia-Apocalisse
#582
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 24/8/2007
Da
Messaggi: 197
Offline
Vangelo di Domenica 4 Ottobre 2015 - Inizio del Sinodo
_________________
there's no spoon
Inviato il: 4/10/2015 1:21
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Ale35
      Ale35
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l
#581
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 17/8/2015
Da
Messaggi: 90
Offline
perdon, ecco il link corretto

https://www.youtube.com/watch?v=rZP_MoWKYAQ
Inviato il: 16/9/2015 9:55
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l
#580
Mi sento vacillare
Iscritto il: 12/10/2006
Da
Messaggi: 875
Offline
Citazione:

Ale35 ha scritto:
altri invece fanno quello che possono per scuotere le coscienze, Solideo Paolini su Fatima e relative ultime novità

https://www.youtube.com/watch?v=8EmZRiWNMSY


hai linkato di nuovo il sacrilegio
_________________
un messaggio nascosto?

Inviato il: 15/9/2015 23:51
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l
#579
Mi sento vacillare
Iscritto il: 12/10/2006
Da
Messaggi: 875
Offline
Citazione:

Ale35 ha scritto:
Citazione:

il_ras ha scritto:
Citazione:

Ale35 ha scritto:
documentario su Fatima


https://www.youtube.com/watch?v=xSt2dzRxpNI

Guarderollo tosto!


what ?

Lo guarderò presto.

_________________
un messaggio nascosto?

Inviato il: 15/9/2015 22:41
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Ale35
      Ale35
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l
#578
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 17/8/2015
Da
Messaggi: 90
Offline
altri invece fanno quello che possono per scuotere le coscienze, Solideo Paolini su Fatima e relative ultime novità

https://www.youtube.com/watch?v=8EmZRiWNMSY
Inviato il: 15/9/2015 20:55
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Ale35
      Ale35
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l
#577
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 17/8/2015
Da
Messaggi: 90
Offline
mentre perdiamo tempo in altre faccende affaccendati, ecco cosa accade

https://www.youtube.com/watch?v=8EmZRiWNMSY
Inviato il: 15/9/2015 20:54
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  toussaint
      toussaint
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l
#576
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 23/3/2012
Da
Messaggi: 5220
Offline
Ma se il Cielo vi voleva avvisare dell'apostasia, ma perché non si è mostrato direttamente Gesù?
C'aveva da fà?
Non siete abbastanza degni della di Lui parola, per mandarvi la "madre"?
Ma poi non si capisce, Wojtila era dei vostri oppure no?
Perché mi consta che il polaccone ha spinto molto sul culto mariano, in particolare della Vergine Nera di Szcestochova, ossia ISIDE!
Poi vogliamo parlà di Padre Pio?
Le stimmate, cosa ci possa essere di più blasfemo non riesco a immaginarlo, l'imitazione (anche abbastanza lucrosa) delle sofferenze e del martirio di Cristo, 'na vergogna...
Il culto di Maria e dei Santi è politeismo allo stato puro.
Non vedo differenze tra Baal e Escrivà de Balaguer, per dire...

_________________
"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Inviato il: 15/9/2015 15:55
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l
#575
Mi sento vacillare
Iscritto il: 12/10/2006
Da
Messaggi: 875
Offline
e' un sabotatore, ignoratelo
_________________
un messaggio nascosto?

Inviato il: 15/9/2015 15:29
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  toussaint
      toussaint
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l
#574
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 23/3/2012
Da
Messaggi: 5220
Offline
AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH
Il_ras che venera Medjugorje e Fatima, ossia il culto di Iside!!!
Non ha prezzo, per il resto c'è Mastercard...
Incredulo, lassali perde, tu almeno credi veramente in un Dio al di là del conoscibile, questi invece so' pagani, so' affezionati ai riti primitivi...

_________________
"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Inviato il: 15/9/2015 15:26
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Ale35
      Ale35
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l
#573
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 17/8/2015
Da
Messaggi: 90
Offline
Inviato il: 15/9/2015 15:14
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Ale35
      Ale35
Re: Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l
#572
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 17/8/2015
Da
Messaggi: 90
Offline
Citazione:

il_ras ha scritto:
Citazione:

Ale35 ha scritto:
documentario su Fatima


https://www.youtube.com/watch?v=xSt2dzRxpNI

Guarderollo tosto!


what ?
Inviato il: 15/9/2015 14:52
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
 Vai all'inizio   Discussione precedente   Discussione successiva
1234...21>

 


 Non puoi inviare messaggi.
 Puoi vedere le discussioni.
 Non puoi rispondere.
 Non puoi modificare.
 Non puoi cancellare.
 Non puoi aggiungere sondaggi.
 Non puoi votare.
 Non puoi allegare files.
 Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA