Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Inviato da Redazione il 17/1/2006 8:11:04 (6760 letture)

Da quando è iniziata la rivoluzione industriale, curiosamente, i lavoratori hanno sempre fatto una grande fatica ad arrivare a fine mese. Che si fosse nel 1906, nel 1966, o nel 2006, il cosiddetto "progresso" per loro ha significato solo una lotta perenne per riuscire a guadagnare quel tanto che basta a nutrire la famiglia, e niente di più. Sembra quasi che qualcuno regoli volutamente il "rubinetto" delle entrate e delle uscite, in modo da tenere il lavoratore costantemente impegnato in questa lotta alla sopravvivenza, senza regalargli nemmeno un momento per godersi la vita. E tantomeno per fermarsi a pensare.

Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro.

di Riccardo Strusani

Il contratto dei Metalmeccanici è scaduto da 13 mesi. E lo sappiamo. Quello che non sappiamo è perchè non si sblocca la situazione. Vediamo di fare luce. Le vertenze sono le seguenti:

Salario. A fronte della richiesta sindacale di 100 euro circa, anche attraverso un allungamento della durata del contratto di alcuni mesi, la Federmeccanica ha offerto un aumento medio sui minimi di 94,5 euro, con 6 mesi di allungamento (l'aumento in tal modo sarebbe di fatto di 79,5 euro). Sulla seconda cifra integrativa, …


… a fronte della richiesta sindacale di inserire in busta paga in maniera strutturale una voce Edr, anche erogata annualmente, per i lavoratori a più basso reddito, la Federmeccanica ha proposto di erogarla invece in forma di "una tantum" di 130 euro, da aggiungere ai 270 euro offerti, sempre come "una tantum" a copertura dei mesi di vacanza contrattuale (per i quali la richiesta sindacale era di 450-500 euro).

Flessibilità. Su questo punto resterebbe confermata l'estensione a tutto il settore dell'orario flessibile plurisettimanale, oggi limitato alle produzioni stagionali, secondo le modalità e le procedure già previste dall'art.5 del contratto nazionale. Resta però la richiesta di Federmeccanica (già respinta da Fim, Fiom e Uilm) di monetizzare 3 Par (Permesso Annuo Retribuito).

Mercato del lavoro. E' il punto sul quale si è registrato il peggiore arretramento. Infatti Fim, Fiom e Uilm, a fronte del rifiuto di Federmeccanica di definire una percentuale unica a livello nazionale per i contratti di somministrazione e a tempo determinato, ne avevano proposto il rinvio al livello aziendale (soluzione che sembrava condivisa da Federmeccanica). Invece ha ribadito l'indisponibilità a fissare un tetto a livello nazionale, ma ha anche rifiutato il rinvio al livello aziendale, prevedendo soltanto l'istituzione di una Commissione di studio e avanzando una proposta provocatoria: le Rsu che vogliono concordare limitazioni nel ricorso a tali contratti atipici, devono preliminarmente concordare con l'azienda la monetizzazione dei Par.

Segue pero' il fatto che il 12 Gennaio 2006 Federmeccanica ha abbandonato il tavolo delle trattative In un estratto la Fim-Cisl Nazionale cita cosi':

L'ultima sessione negoziale tra Fim, Fiom, Uilm e Federmeccanica, aperta il 9 gennaio per avviare la stretta finale, si è conclusa drammaticamente il 12 sera. Proposte provocatorie di Federmeccanica, che ha chiesto una sospensione

Il 9 gennaio scorso è ripartita la trattativa per il rinnovo biennale del contratto nazionale dei metalmeccanici, che nelle intenzioni delle parti doveva segnare l'avvio della fase conclusiva, portando a formulare un'ipotesi di accordo. Malgrado posizioni ancora insoddisfacenti sull'intera parte economica (aumento sui minimi e seconda cifra integrativa) e su flessibilità e mercato del lavoro, passi avanti si erano registrati sia sul tema dell'orario plurisettimanale, sia sull'apprendistato.

In particolare, sull'orario plurisettimanale abbiamo riaffermato la nostra disponibilità all'allargamento del campo di applicazione all'intero settore, con la conferma del ruolo delle Rsu, così come previsto dall'art. 5 del contratto nazionale. Sull'apprendistato, soprattutto nella sessione dell'11 gennaio, si era completato un buon lavoro, sia sulla quantità che sulla qualità della formazione. Restavano in sospeso, prevalentemente, le normative per i lavoratori con sbocco al 3° livello. Per la durata del contratto, per gli altri livelli, si era convenuto quanto segue: 4° livello: durata 52 mesi (che diventano 46 con diploma); 5° livello: 60 mesi (54 con diploma, 34 con laurea); 6° livello: 38 mesi (solo laurea); 7° livello: 42 mesi (solo laurea). Le ore di formazione erano convenute come segue: I anno 160 (40 trasversali, 40 teoriche, 80 pratiche); II anno 140 (20, 40, 80); dal III anno in poi 120 (con 40 teoriche).

Ma nella giornata di ieri, 12 gennaio, una lunga riunione della delegazione di Federmeccanica, presente il presidente, Massimo Calearo, ha prodotto un inatteso voltafaccia, che segna il punto più drammatico del negoziato ed evidenzia come Federmeccanica non abbia ancora maturato la definitiva volontà di fare il contratto. La serata si è conclusa con la richiesta, da parte degli industriali, di sospendere la trattativa fino alla riunione della Giunta dell'associazione, convocata per martedì 17. All'origine della drammatica svolta le proposte illustrate ieri pomeriggio dal Direttore generale di Federmeccanica ai Segretari generali di Fim, Fiom e Uilm, caratterizzate da incomprensibili quanto inaccettabili passi indietro su quasi tutti i temi del negoziato.

Questo articolo ha solo intento divulgativo per spiegare cosa sta succedendo ai metalmeccanici (buona parte di loro sono i famosi che "non riescono ad arrivare a fine mese") cosi' da capire il motivo delle manifestazioni. Tutte le altre categorie hanno ricevuto un aumento prossimo o superiore ai 100 euro.

Riccardo Strusani (Annuit_Coeptis)


Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
spinox
Inviato: 17/1/2006 8:51  Aggiornato: 9/4/2006 7:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2006
Da:
Inviati: 262
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
*

Gianlvca
Inviato: 17/1/2006 9:20  Aggiornato: 17/1/2006 9:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/9/2005
Da: ROMA
Inviati: 347
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
SOLIDARIETA', MA NON CI SONO SOLO I METALMECCANICI

GIORNALISTA TERRORISTA
hi-speed
Inviato: 17/1/2006 10:38  Aggiornato: 17/1/2006 10:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Intanto continuano a prenderci per il c..o con la denominazione salario e stipendio.
Pienissima solidarietà.
Lavoro nell'università, hanno rinnovato il contratto. Percepirò un aumento (categoria D2 e responsabile di laboratorio) di circa 60 euro netti al mese.
Indennità di rischio (contagio, radiazioni etc) 0,50 centesimi al giorno lordi. Nel 1985 prendevo mille lire lorde.
hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
gurilla
Inviato: 17/1/2006 10:53  Aggiornato: 17/1/2006 10:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/12/2005
Da: milano
Inviati: 61
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
coraggio ragazzi!! il destino di tante donne e uomini non può essere trattato alla stregua di quanlunque operazione industriale, come un risparmio, un buon guadagno o una piccola sconfitta. non è piu tollerabile che l'apporto lavorativo umano sia considerato cosi poco importante e le condizioni del lavoro (psicologiche e fisiche) precarie ed ingiuste.
le vostre manifestazioni sono una ferita aperta e continua nel tessuto sociale perchè mostrano quanta lotta ancora bisogna fare per ottenere e ri-ottenere almeno quei pochi ma sacrosanti diritti umani e costituzionali.
e se i metalmeccanici scioperano per un fondamentale diritto (già acquisito!) qual'è il rinnovo di un contratto e migliaia di donne si incontrano per manifestare dopo 30 anni per ribadire una legge che tutela il diritto (e la scelta responsabile) di abortire e molti altri (omosessuali, single, coppie d'anziani, coppie di fatto..) maniifestano per ribadire quanto sia importante salvaguardare e riconoscere l'unione tra persone qualunque essa sia, senza che questa debba essere giudicata tale solo se in presenza di una unione sancita ufficialmente, bene allora è chiaro che il modello di società che ci siamo scelti per vivere si è dimenticato da un pezzo di chi è figlio e chi gli da continuamente la vita. è davvero difficile mettere d'accordo 4,5 miliardi di persone contro poche migliaia che non vogliono mollare i fili..
spero vinciate presto
ciao a tutti
simone

semplice
Inviato: 17/1/2006 11:31  Aggiornato: 17/1/2006 11:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/10/2005
Da: dentro la mia testa
Inviati: 77
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
Sembra quasi che qualcuno regoli volutamente il "rubinetto" delle entrate e delle uscite, in modo da tenere il lavoratore costantemente impegnato in questa lotta alla sopravvivenza, senza regalargli nemmeno un momento per godersi la vita. E tantomeno per fermarsi a pensare.


… consiglio la lettura di “… e la verità vi renderà liberi” di David Icke: non è certamente la “bibbia” o la Verità Assoluta, ma rende bene l’idea di come potrebbero essere effettivamente le cose…

Linucs
Inviato: 17/1/2006 12:06  Aggiornato: 17/1/2006 12:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
agli insulti degli automobilisti incazzati, rispondete con l'informazione

Se devo andare dal punto "A" al punto "B", e trovo chiunque in mezzo alla strada che "sciopera" contro di me che non c'entro un cazzo, l'informazione gliela do io a foggia di supposta (partendo dalle banche, passando per i sindacati e arrivando all'Iraq, così fa il pieno per 10 anni.)

Ovviamente, e casualmente, i sindacati non hanno la bocca per parlare e toccare certi argomenti con i loro "contribuenti volontari". Che strano...

lamefarmer
Inviato: 17/1/2006 12:31  Aggiornato: 17/1/2006 12:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
i metalmeccanici,
gli extracomunitari,
i pensionati,
i senza tetto....

la lista di quanti vedono la loro piccola realtà deprivata
del minimo, aumenta, le categorie "scalano" verso il basso
il divario tra le classi sociali aumenta....

al contempo la dissenntata gestione del patrimonio
di chi (anche volendo) deve fare concorrenza alla cina
e preferisce portare all'estero la produzione per non sparire
(nel migliore dei casi) e trova in casa concorrenti sempre meno
"puliti" e sempre più potenti...

i politici che riformano solo parole, come fosse loro potere
trasformare i topi in cavalli bianchi e le zucche in carrozze...

dietro tutto questo la soluzione di una nuova dittatura
che salvi la nazione e la cultura... americana, mentre
la maggioranza chiede: ma si tratta di cultura?

Scivoliamo verso il basso, mentre facciamo festa e fasti,
tra telefonini trillanti e dichiarazioni di pace universale,
come la musica che si ascoltava ancora mentre il titanic
veniva ingoiato dal mare.

Stiamo attenti, il 2006 é già un anno di confine per l'Italia
(vedi basilea2) che fonda i propri averi sui debiti
(non scordiamo che l'uomo più indebitato del mondo
é un italiano!!!)

Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
freemind
Inviato: 17/1/2006 12:45  Aggiornato: 17/1/2006 12:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Se devo andare dal punto "A" al punto "B", e trovo chiunque in mezzo alla strada che "sciopera" contro di me che non c'entro un cazzo, l'informazione gliela do io a foggia di supposta (partendo dalle banche, passando per i sindacati e arrivando all'Iraq, così fa il pieno per 10 anni.)!

E perché non con una bella squadra di vigilantes a supporto anche perché un gruppo di "facinorosi" e magari "nerboruti" operai incazzati e scioperanti potrebbe essere un "ostacolo" troppo per così dire "consistente" per un automobilista solo?
Anzi, facciamo così: una bella squadra punitiva gliela mandiamo sotto casa ai sindacalisti per "drizzargli la schiena" in via preventiva, non si sa mai, avesse in mente di prendere iniziative sconvenienti come organizzare uno sciopero per tutelare gli interessi di quegli sciagurati degli operai metalmeccanici!

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
spinox
Inviato: 17/1/2006 12:52  Aggiornato: 9/4/2006 7:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2006
Da:
Inviati: 262
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
*

Linucs
Inviato: 17/1/2006 13:03  Aggiornato: 17/1/2006 13:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
E perché non con una bella squadra di vigilantes a supporto anche perché un gruppo di "facinorosi" e magari "nerboruti" operai incazzati e scioperanti potrebbe essere un "ostacolo" troppo per così dire "consistente" per un automobilista solo?

Probabilmente dipende anche dall'automobile. Bisognerebbe svolgere uno studio insieme alle case automobilistiche.

Anzi, facciamo così: una bella squadra punitiva gliela mandiamo sotto casa ai sindacalisti per "drizzargli la schiena" in via preventiva, non si sa mai, avesse in mente di prendere iniziative sconvenienti come organizzare uno sciopero per tutelare gli interessi di quegli sciagurati degli operai metalmeccanici!

Come sono carini, tutti insieme. Detto così sembra quasi che i sindacalisti siano un pericolo per i padroni. Basta dire la parola sindacato che si trova sempre qualcuno pronto ad abbaiare per riflesso, come se il sindacato fossero i lavoratori: forse nelle fiabe?

I primi a dover drizzare la schiena ai sindacalisti sono i lavoratori stessi. Non che questo rappresenti un gran problema, visto che qualcuno è abituato all'utilizzo fascista delle masse, ooops volevo dire del branco armato di bandiere colorate. A proposito, la quota di iscrizione al sindacato è sempre trattenuta in busta oppure è cambiato qualcosa?

Perché invece non vanno a scaricare un po' di letame sotto il Comune, o la Regione, o il Parlamento, o l'industria di turno, invece di molestare altra gente che lavora, se non è troppo disturbo? Forse perché lo Stato reagisce mentre il cittadino medio è abituato a prenderla nel culo da tutti quelli che alzano la voce?

Poi dovrebbero riflettere sulla geniale trovata del contratto nazionale. Perché non farne uno europeo o mondiale, così risolviamo tutti i problemi e trattiamo una volta sola...

Perché il sindacato dei miei stivali non spiega ai lavoratori perché non si possono più permettere un appartamento in affito, ah no, non vorremmo mai che pestassero i piedi a qualcuno...

Annuit_Coeptis
Inviato: 17/1/2006 13:06  Aggiornato: 17/1/2006 13:06
So tutto
Iscritto: 26/7/2005
Da: Lamuria
Inviati: 30
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Aggiungo che nel 2005 sono state fatte circa 40 ore di sciopero.
se considerate che forse un operaio metalmeccanico prende 10 euro nette all'ora...
capite che questo rinnovo è costato tanto ai dipendenti... e' quindi ovvio che adesso le manifestazioni diventano veramente pesanti per tutti poiche' e' l'unico modo per farsi sentire!
I ferrotranvieri hanno il potere di non fare andare i mezzi pubblici gia' quando scioperano... i metalmeccanici fermano l'industria, ma tenete conto che molte industrie hanno gia' parte delle produzioni in Cina e altri paesi low cost e quindi non creano poi cosi' tanto "danno"!
Scusate ma questa e' l'unica arma!

Prima o poi le verita' vengono sempre a galla!
Annuit_Coeptis
Inviato: 17/1/2006 13:15  Aggiornato: 17/1/2006 13:15
So tutto
Iscritto: 26/7/2005
Da: Lamuria
Inviati: 30
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Linucs,
concordo con il tuo discorso sui sindacati. Non valgono niente e lo sappiamo. Il fatto e' che e' come la politica! Nessuno lo fa per passione o per credo, tutti lo fanno solo ed esclusivamente per il denaro!
Quindi distinguiamo le manifestazioni di questi giorni con i sindacati perche' ti garantisco che nessuno ha organizzato a livello nazionale queste agitazioni. Questi sono atti spontanei di gente che non ce la fa piu'!

Se la piramide di Maslow ti dice qualcosa sappi che qui stiamo togliendo ad alcune persone elementi del primo gradino(Bisogni fisiologici)

e cmq si la quota e' trattenuta in busta paga.

Prima o poi le verita' vengono sempre a galla!
ma
Inviato: 17/1/2006 14:01  Aggiornato: 17/1/2006 14:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/1/2005
Da:
Inviati: 37
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
se l'automobilista deve andare dal punto A al punto B si ferma al punto C e se ne sta zittino zittino...visto che sta in giro a non fare una pippa e per di piu' inquina bellamente facendo un danno alla collettivita' (il divieto di fumare insegna) e visto pure che non si informa su quello che succede nel paese e non guarda al di la del proprio naso...si merita che venga informato nell'unico modo oggi ( e il solo modo da sempre) disponibile alla povera gente di farsi sentire...facendo casino. Poi i sinadcati e compagnia cantante si sa cosa sono ma deviare sempre sui mali di una organizzazione e dimenticandosi sempre dei problemi della gente mi sembra un giochino misero misero.

Dusty
Inviato: 17/1/2006 14:02  Aggiornato: 17/1/2006 14:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
A proposito, la quota di iscrizione al sindacato è sempre trattenuta in busta oppure è cambiato qualcosa?




Citazione:
Poi dovrebbero riflettere sulla geniale trovata del contratto nazionale. Perché non farne uno europeo o mondiale, così risolviamo tutti i problemi e trattiamo una volta sola...


Bravo
Ed aggiungo: se io e te lavoriamo nella stessa con le stesse mansioni, e se te sei molto più bravo di me e lavori molto di più mentre io mi trastullo tutto il giorno, la ditta NON può alzare lo stipendio a te senza alzarlo a me, altrimenti è discriminazione.

Non è fantastica tutta questa uguaglianza imposta per legge?

P.

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
Linucs
Inviato: 17/1/2006 14:41  Aggiornato: 17/1/2006 14:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
1) a memoria mia non ho mai visto un sindacalista salire su una ciminiera ed incatenarcisi;

Questa è un'idea, se ne potrebbe prendere qualcuno e fare un esperimento divertente.

2) chi sciopera a volte non corrisponde a chi non ha voglia di lavorare (opinione diffusa negli alti vertici);

Infatti. Anche perché, logicamente, chi non ha voglia di lavorare va a fare il consigliere comunale.

3) scioperando vai a ridurre uno stipendio che a volte e' gia abbastanza magro;

Ovvio che sia magro, visto che metà se ne va a foraggiare Ciampi, RAI, ENI in Iraq e quant'altro. Non ho mai sentito un sindacalista parlare di Ciampi, tassi d'interesse storicamente bassi ed affitti, non è strano? Non dovrebbero informare i lavoratori che li stipendiano?

4) chi sciopera preferirebbe farlo a casa in pantofole, ma l'azione non sarebbe cosi' incisiva;

Ci sono gli edifici pubblici apposta, il Comune, la Regione, dove tanto lavora gente che vive sulle spalle altrui: a loro puoi tranquillamente bloccare la strada.

5) i media informano delle manifestazioni solo quando queste assumono forme estreme;

Perché gli scioperanti non colgono l'occasione per telefonare tutti insieme alla redazione dei TG? Ci sono i numeri su informazionecorretta.com, almeno una cosa utile c'è.

6) quando dedicano spazio allo sciopero i media preferiscono descrivere le FORME dello sciopero piuttosto che i MOTIVI dello stesso;

I metalmeccanici potrebbero smettere i pagare il canone RAI per rientrare parzialmente delle spese sostenute nello sciopero.

7) l'errata informazione contribuisce a creare un sentimento di incazzatura (riconosco di essere io ad avere iniziato ad usare un linguaggio forbito) nelle persone a cui lo sciopero crea disagi;

Guarda: puoi anche scioperare a favore della pace nel mondo ma se ti trovo in mezzo alla mia strada ti mando affanculo senza pensarci due volte.

8) gli scioperanti sono pienamente consapevoli di creare dei disagi nei terzi e preferibbero che questo sentimento di incazzatura venisse diretto alla loro controparte, se i terzi condividono la lotta dei manifestanti;

Il terzo, anch'esso molestato da tasse ed affitto, non vorrebbe vedersi mettere in conto anche il posto di blocco. Anche perché, contrariamente alla favoletta, i manifestanti manifestano per i loro interessi, non certo per gli interessi globali dei lavoratori mondiali ed altre amenità.

9) se non si condividono i motivi o la forma delle proteste si puo' mandare i manifestanti a quel paese in piena liberta';

Meno male, almeno questo non è coperto da qualche legge speciale, sempre che i manifestanti non appartengano a qualche minoranza oppressa. Basta vedere com'è finita con l'ultimo sciopero a N.Y.

10) i manifestanti che blocchino consapevolmente un'ambulanza o un mezzo dei vigili del fuoco meritano la galera...

Invece se la bloccano inconsapevolmente chi è dentro l'ambulanza può crepare in tutta tranquillità.

a) ti stanno impedendo di fare i giusti affari tuoi;

Ovvio.

b) la loro astensione del lavoro e' immotivata;

Spetta forse a me decidere se è motivata o meno? Visto che ci perdono soldi, sarà senz'altro motivata.

===

concordo con il tuo discorso sui sindacati. Non valgono niente e lo sappiamo.

Eppure sono messi lì a negoziare a nome di tutti, e nessuno protesta.

Quindi distinguiamo le manifestazioni di questi giorni con i sindacati perche' ti garantisco che nessuno ha organizzato a livello nazionale queste agitazioni. Questi sono atti spontanei di gente che non ce la fa piu'!

E attacca altra gente che, altrettanto, non ce la fa più. Intanto Ciampi ride.

e cmq si la quota e' trattenuta in busta paga.

Com'è che nessuno protesta per questo, visto che i sindacati non valgono niente e lo sappiamo?

===

se l'automobilista deve andare dal punto A al punto B si ferma al punto C e se ne sta zittino zittino...

Perché? Cosa c'è, il fascismo, che se non stai zittino zittino arriva la squadraccia di minatori per pestarti?

visto che sta in giro a non fare una pippa e per di piu' inquina bellamente facendo un danno alla collettivita'

Ma non mi raccontare stronzate, se voglio leggerle vado sul blog di Grillo. Vai a chiedere al CNR com'è finita con il PM10 che deriva dalle zanzare morte, oppure fatti raccontare la storiella del sole che inquina. Chiedi al CNR cosa c'è sul Monte Rosa e cosa fa.

(il divieto di fumare insegna)

Certo, anche quello di respirare plutonio. Ah, i Verdi dei miei stivali non ne parlano? Che strano.

Chiedi all'OMS l'elenco dei vari partner produttori di rimedi contro il fumo, così ci divertiamo.

e visto pure che non si informa su quello che succede nel paese e non guarda al di la del proprio naso...

Certo, invece il sindacalista è informato, ecco perché spiega ai lavoratori il mistero degli affitti, dei mutui e degli interessi. Vero?

si merita che venga informato nell'unico modo oggi ( e il solo modo da sempre) disponibile alla povera gente di farsi sentire...facendo casino.

Ma davvero? E come mai quando c'è da farsi rubare mezzo stipendio sono tutti zitti? Forse hanno bevuto la favoletta dei servizi?

Allora facciamo così: versiamo l'intero stipendio ai lavoratori (tanto all'azienda costa uguale), poi andiamo a chieder loro di fare il versamento dei contributi con le loro manine, magari si danno una svegliata e cominciano a protestare per qualcosa. Magari capiscono come funziona il giro dei soldi.

Poi i sinadcati e compagnia cantante si sa cosa sono ma deviare sempre sui mali di una organizzazione e dimenticandosi sempre dei problemi della gente mi sembra un giochino misero misero.

Misero quanto perdere un appuntamento dal medico, prenotato 8 mesi prima, per colpa di quattro idioti in mezzo alla strada? Tanto per fare un esempio a caso, per dirne una.

===

Ed aggiungo: se io e te lavoriamo nella stessa con le stesse mansioni, e se te sei molto più bravo di me e lavori molto di più mentre io mi trastullo tutto il giorno, la ditta NON può alzare lo stipendio a te senza alzarlo a me, altrimenti è discriminazione.

Ah no? Non me n'ero accorto...

Non è fantastica tutta questa uguaglianza imposta per legge?

E se io denuncio la ditta per antisemitismo aggravato, e faccio alzare lo stipendio a tutti nel raggio di 200km?

SWE
Inviato: 17/1/2006 15:12  Aggiornato: 17/1/2006 15:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
****
"1) a memoria mia non ho mai visto un sindacalista salire su una ciminiera ed incatenarcisi;

Questa è un'idea, se ne potrebbe prendere qualcuno e fare un esperimento divertente....ecc. ecc. ecc..ecc.ecc..ecc.eccccccccccccccc.eccc. ec...eccccccccc..eccccccc,............
ecc........ecc....ecccc

ECCETERA ."
. Fine..


Linucs, vedo che hai traslocato armi e bagagli

Certo una bella fatica ...direi quasi titanica

bandit
Inviato: 17/1/2006 15:28  Aggiornato: 17/1/2006 15:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
per chi fosse interessato, ricordo che già a proposito della protesta in Val di susa si era dibattuto parecchio sulle forme di protesta. posterei il link ma non ritrovo l'articolo, forse qualcun altro può farlo.

ricordo che allora molti giustificavano i blocchi data la eccezionale gravità della situazione TAV ecc.
sono sicuro che molti riterrebbero ora anche il contratto dei met. una situazione così grave da giustificare i blocchi.
l'idea sembra essere: se c'è un blocco, dietro per forza ci deve essere una situazione così grave da giustificarlo.

per parte mia condivido quello che ha scritto Linucs nei suoi post.

xSpinox sull'attenzione dei media: ho letto di recente che a roma sono stati appesi dei manichini per protestare contro il caro affitti. efficace o meno è un altro conto, l'attenzione dei media l'anno ricevuta. con un po' più di fantasia si può fare anche di meglio. ma bisogna sforzarsi un po', e perchè farlo ? non serve, si preferisce bloccare l'autostrada, è più facile e di solito rende, degli automobilisti (=delle altre persone) chissenefrega, no ?
se proprio, anche scaricare letame davanti a "qualcuno" (diceva Linucs) potrebbe attirare l'attenzione dei media senza dare troppo disturbo agli altri. ma poi quelli che fanno queste cose vengono fermati dalla polizia, mentre quelli che bloccano le strade niente.


ancora Spinox:
"9) se non si condividono i motivi o la forma delle proteste si puo' mandare i manifestanti a quel paese in piena liberta';
10) i manifestanti che blocchino consapevolmente un'ambulanza o un mezzo dei vigili del fuoco meritano la galera..."
++++++++++++++++++++++++++++++++++
9) magari. chi sta viaggiado per strada e ferrovia non lo può fare. oppure sì, lo può fare, ma tanto sta fermo lo stesso.
10) certo, magari anche bloccando intere strade e ferrovie si impedisce di muoversi a chi ha delle urgenze, ma in quel caso, i poverini che bloccavano non erano "consapevoli"...ah, se solo avessero saputo !

MA dice: "se l'automobilista deve andare dal punto A al punto B si ferma al punto C e se ne sta zittino zittino...visto che sta in giro a non fare una pippa".
++++++++++++
intanto vorrei chiedere come fai tu a sapere cosa fanno tutti gli automobilisti e a preseumere che nessuno abbia urgenze. e poi quello che dici e il tono giustificherebbe a maggior ragione un intervento decisivo della polizia. poi a stare zittini come dici tu sarebbero quelli che si sono beccati le manganellate sulle orecchie.

in un paese serio, come quello dal quale scrivo (Austria), i signori che fanno quelle manifestazioni illegali vengono rimossi, punto. e gli passa la voglia di disporre a loro arbitrio del tempo e della libertà altrui.

Linucs
Inviato: 17/1/2006 16:39  Aggiornato: 17/1/2006 16:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
in un paese serio, come quello dal quale scrivo (Austria), i signori che fanno quelle manifestazioni illegali vengono rimossi, punto. e gli passa la voglia di disporre a loro arbitrio del tempo e della libertà altrui.

In Austria vieni rimosso anche se scrivi un libro, peccato che poi lo stesso libro si trova nella biblioteca del carcere in cui sei detenuto, acquistato da qualche pubblica amministrazione (quindi fai due conti...)


bandit
Inviato: 17/1/2006 16:54  Aggiornato: 17/1/2006 16:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
In Austria vieni rimosso anche se scrivi un libro, peccato che poi lo stesso libro si trova nella biblioteca del carcere in cui sei detenuto, acquistato da qualche pubblica amministrazione (quindi fai due conti...)
+++++++++++++++++

urka, ne voglio scrivere uno anch'io...che faccio, torno in Italia ??

SWE
Inviato: 17/1/2006 17:05  Aggiornato: 17/1/2006 17:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
****
In Italia nel” ventennio” le cosacce di cui si lamentano Linucs e Bandit, non succedevano.

questi signori....(vengono) venivano rimossi, punto. e gli (passa) passava la voglia di disporre a loro arbitrio del tempo e della libertà (altrui) propria

Anche i treni arrivavano in orario.
Mio nonno me lo diceva sempre ...
Però, chissà perché, aveva la tessera del PCI….

em.

bandit
Inviato: 17/1/2006 17:11  Aggiornato: 17/1/2006 17:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
SWE:
In Italia nel” ventennio” le cosacce di cui si lamentano Linucs e Bandit, non succedevano....
+++++++++++++++++++++

adesso invece con quella frequenza succedono solo in Italia. come noto, per fortuna, l'Italia è l'unico paese del mondo a non essere fascista. Perchè non ringraziate dunque il Governo ?

SWE
Inviato: 17/1/2006 17:34  Aggiornato: 17/1/2006 17:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
****
Perchè non ringraziate dunque il Governo ?

perchè io , e molti altri come me siamo degli irriconoscenti e non abbiamo capito niente

Per fortuna però che ci sono persone , "illuminate",come voi che si danno da fare per ringraziarlo e perpetuarlo.

e.

Linucs
Inviato: 17/1/2006 17:37  Aggiornato: 17/1/2006 17:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
urka, ne voglio scrivere uno anch'io...che faccio, torno in Italia ??

Certo! Tanto c'è il mandato di cattura europeo...

===

In Italia nel" ventennio" le cosacce di cui si lamentano Linucs e Bandit, non succedevano.

Non provare neanche ad attaccare con la favoletta del ventennio, che non ho né voglia né tempo di farmi prendere per il culo. Mi sono già sciroppato la favoletta di Mussolini che salva tutti con le opere pubbliche, per carità... Se non c'è quello che abbaia sul sindacato, ce n'è un altro che abbaia sul ventennio, stile Pavlov.

In compenso, sotto Mussolini ogni tanto caricavano qualcuno sul treno, cosa che potrebbe accadere tranquillamente anche domani con qualche motivazione solidale, e tutti zitti come sempre.

Anche i treni arrivavano in orario.

Anche in Giappone, forse l'anima immortale di Mussolini si è reincarnata in estremo oriente?

Mio nonno me lo diceva sempre... Però, chissà perché, aveva la tessera del PCI...

Io invece ho una carta dei servizi regionali digitale con scritti sopra 4 codici diversi, ma giuro che non l'ho chiesta a nessuno. Per quale motivo mi è arrivata? Pensavo che dopo il "ventennio" avessero smesso di schedare i cittadini. E quali saranno mai questi servizi regionali che odorano tanto di ventennio?

freemind
Inviato: 17/1/2006 17:39  Aggiornato: 17/1/2006 17:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
"adesso invece con quella frequenza succedono solo in Italia. come noto, per fortuna, l'Italia è l'unico paese del mondo a non essere fascista. Perchè non ringraziate dunque il Governo?"

Eh no, Bandit, questa cosa è falsa! Vedi gli scioperi in Francia che qualche anno fa bloccarono Parigi. Con la differenza che la gente solidarizzava con i manifestanti perché ne condivideva le ragioni. Eh, altra sensibilità...
Ma si sa, da noi i sindacalisti o li ammazzavano o li bastonavano. Oggi è di moda bollarli come parassiti e ladri. Tutto per disinnescarne il potenziale conflittuale e di tutela dei lavoratori.

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
Ashoka
Inviato: 17/1/2006 17:43  Aggiornato: 17/1/2006 17:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Su gente! Se ci bloccano x strada i metalmeccanici facciamo cosi:

- apriamo la nostra borsa dove abbiamo le nostre belle copie DVD di 11 Settembre: 4 anni dopo

- i minuti "persi" nella manifestazione vengono "reinvestiti" in uno scambio di informazione: i metalmeccanici rendono nota la loro protesta e la loro condizione e noi li informiamo sui fatti "meno noti" dell'11 settembre, annessi e connessi.

Cosi' questi minuti "persi" diventeranno minuti "guadagnati"

no?

Ashoka

Linucs
Inviato: 17/1/2006 17:55  Aggiornato: 17/1/2006 17:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Ma si sa, da noi i sindacalisti o li ammazzavano o li bastonavano.

Ma certo, si sa, perché siamo tutti uguali ma gli italiani sono tutti fascisti, ce l'hanno nel DNA, al contrario dei francesi, che hanno un'altra sensibilità, tuttavia ogni tanto 4000 automobili finiscono incendiate perché anche la società francese è cattiva e razzista. Dovremmo impiccarci tutti e lasciare spazio ad una nuova umanità più sensibile. E quando in Francia qualcuno brucia un'invalida dentro un autobus, anche lì tutti zitti, questi francesi colmi di sensibilità. Forse per meritare la medaglia di cittadino sensibile dobbiamo solo farci mettere i piedi in faccia dal sindacalista ladro, dalla minoranza oppressa e dall'ultimo delinquente di passaggio.

Oggi è di moda bollarli come parassiti e ladri.

Per evitare di essere bollato come ladro è sufficiente non prelevare denaro automaticamente dalla busta paga altrui.

Non mi sembra difficile, dato che il sindacato è una libera associazione di lavoratori, no?

Se poi al lavoratore piace prenderlo in quel posto due volte, si accomodi pure.

Tutto per disinnescarne il potenziale conflittuale e di tutela dei lavoratori.

Certo, il potenziale e la tutela di 13 mesi senza contratto. Il potenziale conflittuale di farsi rubare soldi in busta e non avere il coraggio di alzare la testa per non offendere non uno, ma due padroni.

Poi qualche sindacalista finisce in politica e si vede di che pasta era fatto veramente...

bandit
Inviato: 17/1/2006 17:58  Aggiornato: 17/1/2006 18:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Freemind:

"adesso invece con quella frequenza succedono solo in Italia. come noto, per fortuna, l'Italia è l'unico paese del mondo a non essere fascista. Perchè non ringraziate dunque il Governo?"

Eh no, Bandit, questa cosa è falsa! Vedi gli scioperi in Francia che qualche anno fa bloccarono...
++++++++++++++++++++++++++++++
in pratica mi dai ragione: hai dovuto risalire ad un anno fa, mentre in Italia la storia della TAV è più o meno dell'altro ieri. chissà, magari c'è qualche sfigato che è rimasto bloccato allora e poi ancora adesso, e magari nel frattempo si è beccato anche qualche sciopero quà e là...risk: com'era quel film con Douglas che il tipo si rompe sul serio e va in giro con la valigia piena di mitra...

spinox
Inviato: 17/1/2006 18:04  Aggiornato: 9/4/2006 7:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2006
Da:
Inviati: 262
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
*

Pendolo
Inviato: 17/1/2006 18:19  Aggiornato: 17/1/2006 18:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2005
Da: Giu' al nord
Inviati: 100
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Almeno una cosa l'ho capita, Linucs e' un sindacalista sfegatato.Sara' ma forse a causa dei blocchi non passerai con la tua auto , allora opterai per i mezzi pubblici ma per tua sfortuna anche quei fancazzisti dei mezzi pubblici sono in sciopero,dei treni poi non potresti fidarti sai in giorno lavorano e due scioperano, e per finire opteresti per l'aereo, ma si sa' i controllori di volo sono dei tipi capricciosi e al momento dell'imbarco potresti vederti cancellato il volo seduta stante, che paese di m...a, cosa avranno tutti da protestare?Mi sa che ti conviene restare a casa.
Poi se vuoi parlare delle forme di rappresentanza che i LAVORATORI si dovrebbero dare per ottenere quello loro dovuto e sottolineo dovuto sono qua' per confrontarmi con te'
ma un po' di rispetto ci vuole sempre.

Fesso si , ma con Nesquik
lamefarmer
Inviato: 17/1/2006 18:25  Aggiornato: 17/1/2006 18:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
...perché siamo tutti uguali ma gli italiani sono tutti fascisti...


Accidenti!! Sono fascista e nessuno me l'aveva detto!!!

Cmq (serio) evitiamo i generalismi...
Sono pienamente d'accordo con il fatto che ognuno di noi
ha in sé rabbia, ma non é con le etichette che si arriva da qualche parte...

Citazione:
Dovremmo impiccarci tutti e lasciare spazio ad una nuova umanità più sensibile


Non é più semplice pretenderlo da noi stessi adesso?
Poi, chi può garantire che un umanità alternativa possa essere più sensibile?
In natura la sensibilità é rara...

Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
SWE
Inviato: 17/1/2006 19:39  Aggiornato: 17/1/2006 19:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
****

Citazione:
in pratica mi dai ragione: hai dovuto risalire ad un anno fa, mentre in Italia la storia della TAV è più o meno dell'altro ieri. chissà, magari c'è qualche sfigato che è rimasto bloccato allora e poi ancora adesso, e magari nel frattempo si è beccato anche qualche sciopero quà e là...risk: com'era quel film con Douglas che il tipo si rompe sul serio e va in giro con la valigia piena di mitra...


Scusa BANDIT ( a parte gli scherzi) potresti riscrivere "il concetto" summenzionato ?

Non ho capito una parola di quello che volevi dire a proposito "delllo sfigato rimasto bloccato....del film con Douglas..il tipo si rompe sul serio e va in giro con la valigia piena di mitra. ( quale film ?) e via dicendo ...

grazie per l'umana comprensione ( nel caso accogliessi la mia preghiera...)

e.

Ashoka
Inviato: 17/1/2006 19:43  Aggiornato: 17/1/2006 19:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
Non ho capito una parola di quello che volevi dire a proposito "delllo sfigato rimasto bloccato....del film con Douglas..il tipo si rompe sul serio e va in giro con la valigia piena di mitra. ( quale film ?) e via dicendo ...


credo intenda "Un giorno di ordinaria follia"

Ashoka

Andy17
Inviato: 17/1/2006 19:52  Aggiornato: 17/1/2006 19:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2005
Da:
Inviati: 48
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
X Linucs e Bandit,

troppo facile esprimere certe opinioni quando non siete voi a trovarvi nella stessa situazione dei metalmeccanici; immagino parliate dall'alto di + dei loro 850 euro al mese...

Stand up and fight...
I'll stand up with you!!!
bandit
Inviato: 17/1/2006 20:07  Aggiornato: 17/1/2006 20:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
SWE:
il film dovrebbe essere "Un giorno di ordinaria follia", come dice Ashoka;
il concetto è che un poveraccio qualunque dopo aver trovato strada bloccata oggi, ferrovie bloccate domani, interruzioni di servizio do ogni sorta (rif. anche post di Pendolo, che rende bene l'idea), pernacchie (almeno virtuali) da parte dei manifestanti, ecc, potrebbe anche decidere di passare dall'armeria prima di tentare il prossimo viaggio. non dico che sia un bene. qualche tempo fa comunque in un caso simile ricordo che ci furono incidenti seri (anche un morto) perchè un camioncino voleva passare a tutti i costi.

Andy17: ricordati però di intervistare anche gli automobilisti bloccati.

Devo rispondere anche a Spinox ma adesso non riesco. sorry, gotta go.

mc
Inviato: 17/1/2006 20:09  Aggiornato: 17/1/2006 20:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Va sempre piu' moda ragionare a AND in questo sito.

Se per caso, uno dei "parametri" del problema di cui si discute e' "1" (cioe', risponde con "Vero" (0 = Falso) alla domanda "Cattivo?", e tutti gli altri risultano, degli "0", ci ritroviamo con un problema che racchiude al suo interno tutti parametri "1", cioe' "Vero", cioe' "Cattivi"... perche' quello e' il risultato che danno tutti insieme...

Quindi, se abbiamo come parametri umani : sindacalisti, operai metalmeccanici, scioperanti e automobilisti, il risultato e' sempre "1", cioe' tutto diventa "Vero".
Basta che ci sia un sindacalista marcio, che tutta la situazione dello sciopero e' marcia.
Che la protesta e' inutile... che i fascisti ... ?... I fascisti??? ...boh...!

Cazzo, sta a vedere che adesso, dopo essermi preso dei pesci in faccia per le elezioni, cazziato per le idee sulla solidarieta', i paladini dell'anarchia, si tuffano nel nuovo sport di categoria : dire agli altri qual'e' la liberta' che dovremmo cercarci.... in perfetto stile anarchico... o liberista... o che cacchiazzo, ci si crede di essere mentre si dicono quelle cose...

-"Lo sciopero va fatto cosi', perche', se no, non posso andare dal punto Q a al punto FAN, fino al punto ULO"....
-"Non si puo' danneggiare chi non c'entra..." ...
-"Che si vada li', piuttosto che qui"... "Non si puo' essere derubati cosi'..." etc.

Sto prendendo appunti...

In realta'...
Sperate, chi di voi in vena di appellativi, di non capitare in uno sciopero in cui manifesto io, perche' dubito che vi riverrebbe voglia di riprovare a insultarmi mentre protesto.

Perche', non solo io, ma anche gli altri colleghi metalmeccanici, sono alquanto... come dire?... inferociti... per questa gravissima situazione... l'intento e' quello di chiedere cio' che ci spetta, e lo si fa, come ci pare meglio... Chiedere il sacrificio di qualche ora del tempo dei cittadini, non e' poi cosi' grave...

In autostrada faccio coda quasi sempre, ma non mi incazzo con chi fa gli incidenti o con chi prende la macchina, o con chi sta lavorando sull'asfalto della strada, perche' non sono cosi' imbecille da non poterne capire una qualche ragione.



Se, invece, era una scusa per poter parlare male dei sindacati attuali... beh ... aggiustate un po' la mira...

Grazie.



mc

Siciliana
Inviato: 17/1/2006 20:11  Aggiornato: 17/1/2006 20:14
So tutto
Iscritto: 14/1/2006
Da:
Inviati: 18
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Da un po' vi leggo ed oggi voglio esordire con un commento tutto mio.
Non sono metalmeccanico. lavoro come commessa in un negozio e so cosa vuol dire fare fatica ad arrivare a fine mese. il "padrone" fa e disfa quel che vuole, magari avessimo la forza e la coesione della categoria metalmeccanica!
Non capisco l'acredine di Linucs verso i sindacalisti. Non saranno santi, ma senza di loro i padroni imperveserebbero ancora di più e peggio rispetto ad oggi.
Forse sarebbe meglio così? io penso di no. Vorrei conoscere la vostra opinione.

vincenzo
Inviato: 17/1/2006 20:19  Aggiornato: 17/1/2006 20:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Mah, io sono a favore dello sciopero, ma solo se è a oltranza. L'operaio ha costruito tutto e l'operaio pu distruggere tutto. In fin dei conti basterebbe quasi niente a capovolgere tutto.... ma dopo come apparirebbero in tv i papà sindacalisti?

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
fiammifero
Inviato: 17/1/2006 20:34  Aggiornato: 17/1/2006 20:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Benvenuta Siciliana.
Io sono una casalinga,ma ho lavorato fino a dieci anni fà sempre nel privato o da sola o con massimo 4 colleghi e gli scioperi non li ho mai potuti fare perchè senza tutela sindacale pena licenziamento in tronco,però ho conosciuto il "mobing" per le mie idee.
Partecipo a quasi tutti gli scioperi per solidarietà,perchè chi fà sciopero oltre che per se stesso lo fà anche per chi non può permetterselo pena licenziamento.
E sì,cari signori,qui si sta parlando solo di categorie che superano i 15 dipendenti,ecco perchè le aziende vogliono rimanere piccole o delocalizzarsi,e questa è colpa proprio delle leggi a tutela del lavoratore.
C'è la lana e la seta anche tra di noi,per non parlare di quelli che sono a tempo,a progetto,i cococò e tutte le altre cazzate di classificazioni.
Dividi ed impera,quindi uniamoci e forse si ottiene qualche cosa.
Se sciopera il metalmeccanico,ci sono ripercussioni a catena in tutti i settori,dall'indotto via via fino al supermercato dove vai a fare la spesa,è una catena a cui nessuno pensa.
A forza di farci i cazzi nostri stiamo a questo punto .

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 17/1/2006 20:36  Aggiornato: 17/1/2006 20:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Io dico solo una cosa: ma in quasi 50 anni di "lotte sindacali" dal dopoguerra ad oggi, stipendi e condizioni di lavoro dei metalmeccanici sono migliorati, o sono peggiorati costantemente e tragicamente, tanto da rendere un'impresa l'arrivare a fine mese?

Io di solito giudico dai risultati, ed i risultati dei sindacati sono ottimi per i sindacalisti, pessimi per i lavoratori.
Quindi, traetene le conclusioni.

Chiedere il sacrificio di qualche ora del tempo dei cittadini, non e' poi cosi' grave...

Questo, mc, non puoi dirlo: per qualcuno quel ritardo può essere determinante, qualcuno può perdere il lavoro, un appuntamento importante. Non puoi far valere i tuoi diritti calpestando quelli degli altri, pensavo che su questo si fosse tutti d'accordo.

spinox
Inviato: 17/1/2006 20:40  Aggiornato: 9/4/2006 7:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2006
Da:
Inviati: 262
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
*

freemind
Inviato: 17/1/2006 20:51  Aggiornato: 17/1/2006 20:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Io dico solo una cosa: ma in quasi 50 anni di "lotte sindacali" dal dopoguerra ad oggi, stipendi e condizioni di lavoro dei metalmeccanici sono migliorati, o sono peggiorati costantemente e tragicamente, tanto da rendere un'impresa l'arrivare a fine mese?

Sono migliorati. Non c'è alcun dubbio. 50 anni fa non c'era lo statuto dei lavoratori e si poteva essere licenziati sena giusta causa o giustificato motivo, si lavorava ben più delle ore settimanali attuali. Oggi c'è più attenzione alle condizioni igienico-sanitarie ed alla sicurezza. Solo che su tutti questi versanti si può e si DEVE far di più (ricordate quel che ho detto a proposito del PRC?)
Anche gli stipendi sono cresciuti. Tant'è che dalla pura sussistena s'è passati ad un tenore di vita più "consumistico". Sufficiente? Manco per niente. Perché in questi 50 anni i profitti per le aziende sono stati MIGLIAIA di volte superiori e in termini assoluti ed in termini di crescita. Dunque è sacrosanto chiedere DI PIU' perchè di più s'è prodotto ricchezza e profitti per la parte datoriale.

Dunque:

Io di solito giudico dai risultati, ed i risultati dei sindacati sono ottimi per i sindacalisti, pessimi per i lavoratori.

Questa è un'affermazione falsa e tendenziosa, connotata dal solito qualunquismo. Siamo alle solite: sindacalisti (=politici) ladri, quindi meglio niente (senza dar conto al fatto che senza sinistra saremmo ancora a Salò e sena sindacato saremmo ancora alle condizioni del 1800).

Quindi, traetene le conclusioni.

Fatto. E sono TOTALMENTE diverse dalle tue, Caro Pax.

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
PikeBishop
Inviato: 17/1/2006 21:32  Aggiornato: 17/1/2006 21:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Attenzione, luogo comune in agguato:

sindacato forte=operai importanti

In realta' e' vero il contrario:

operai forti = sindacati importanti

Approfondisco. Non e' (e non e' mai stato) il sindacato a dirigere le lotte operaie. Il sindacato e' sempre stato a rimorchio.
Non sono i sindacalisti che fanno sciopero (quelli casomai sono degli scioperati), sono gli operai. Se gli operai hanno potere contrattuale (e se non vogliono dare il giro a tutto, cosa che capiscono benissimo che gli si rivoltera' contro) hanno bisogno ad un certo punto di aprire la fase contrattuale, ma da una posizione di forza. Per contrattare hanno bisogno di professionisti, di venditori di macchine usate che siano bravi a contrattare, ma che per loro natura sono infidi e rispettano solo la forza. Come son bravissimi a contrattare sono anche bravissimi a contrattare il loro prezzo al miglior offerente appena il committente mostra un minimo di debolezza.
E' chiaro percio' che se per situazioni di mercato o di coscienza di gruppo (non dico di classe che se no mi danno del veterocomu, e non lo merito) gli operai non sono in una posizione di netto vantaggio, i sindacalisti se li svenderanno tutti i giorni, come accade infatti giornalmente dal 1981 (sciopero FIAT). In premio diventano politicanti della sinistra (in senso sinistro), visto che hanno servito cosi' bene, possono servire ancora meglio in un altro contesto.

Per quanto riguarda le disquisizioni sui ritardi dell'automobilista che va' da A a B ed e' ritardato dagli scioperi, preferirei stendere un velo pietoso per consentire alcune persone di fare finta di non avere scritto quello che hanno scritto e salvare la faccia. Bisogna sempre lasciare a tutti l'opportunita' di salvare la faccia, specie se sono degli amici

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
vincenzo
Inviato: 17/1/2006 21:47  Aggiornato: 17/1/2006 21:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
proporrei di aprire un forum apposita per la propaganda elettorale. Così quando a qualcuno gli scappa può andare nel "cesso" .

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
spinox
Inviato: 17/1/2006 22:20  Aggiornato: 9/4/2006 7:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2006
Da:
Inviati: 262
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
*

PikeBishop
Inviato: 17/1/2006 22:27  Aggiornato: 17/1/2006 22:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Di quei films ho molto apprezzato:il culo della adalgisa, le pere della fenech, la sabrinona.

Per il resto era robaccia pornografica.

PS
Quelli erano gli operai come se li immaginavano a cinecitta', dove a parlargli di lavoro diventano delle bestie!

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Linucs
Inviato: 17/1/2006 22:28  Aggiornato: 17/1/2006 22:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
li hanno forse utilizzati per dirmi quanto costa un affitto a roma o per raccontarmi la situazione di UNA famiglia in concreto?

Ovviamente no.

no, e sul tema ne so esattamente quanto prima...

Ed altrettanto ovviamente nessuno ha spiegato quale sarebbe l'effetto del "mutuo sociale" proposto da lorsignori della destra sociale, ma come sempre è sufficiente protestare e chiedere diritti senza sapere cosa sta succedendo.

3) se mi si risponde che e' legittima l'astensione del lavoro ma non l'occupazione delle strade e piuttosto si raccomanda lo scarico di letame od il blocco dell'accesso a comuni e regioni, non so come continuare a dibattere. a un cittadino puo' dar piu' fastidio il blocco del traffico, ad un altro quello dell'anagrafe, ad un terzo il dover annusare l'odore della cacca...

Condivido. Allora non resta che la rivolta fiscale, inodore ed incolore. A parte il fatto che la "cacca" non può essere peggio di quello che si annusa quotidianamente sui mezzi pubblici, ormai ridotto a pisciatoio multiculturale.

4) sono molte le manifestazioni pubbliche che impediscono ad ogni cittadino l'uso completo del proprio tempo e della propria liberta'. vanno dall'uscita dei fan a concerto finito, alla processione del santo patrono, alla manifestazione sindacale, al corteo funebre dell'ultimo degli degli sfigati ed a quello contro la mafia.

Ergo mi posso sdraiare da solo in mezzo alla strada, e ti tocca stare zitto perché sono come gli allegri fan che escono dal concerto? A parte il fatto che il cordiale vaffanculo è chiaramente rivolto anche al santo patrono e ai vari cortei assortiti, sceneggiate messe in piedi tanto per farsi vedere, peccato che poi non cambia una virgola.

questo e' possibile perche' le nostre citta', proprio come questo sito (grazie massimo) aspirano ad essere un "luogo comune".

E come in ogni luogo comune, anche la città è afflitta da chi approfitta della favoletta collettivista per fare i suoi comodi. Ovviamente la scusa è sempre pronta.

===

Almeno una cosa l'ho capita, Linucs e' un sindacalista sfegatato.

E accanito creditista, nientemeno!

Mi sa che ti conviene restare a casa.

A proposito di mezzi pubblici: ricordo come se fosse ieri il discorso di un certo vigliacco d'un conducente, successivamente ai famosi "scioperi selvaggi" di Milano. Sosteneva di voler attuare altre forme di sciopero, lo "sciopero bianco", per farsi perdonare dai cittadini: non avrebbero fatto pagare il biglietto, pur tenendo aperti i cancelli e facendo funzionare i mezzi. Ovviamente non si è mai visto nulla di simile: a molestare il cittadino sono tutti buoni, a far perdere soldi solo all'azienda si sono cacati sotto tanto per cambiare. Il che è molto strano, perché ci dev'essere una forma di "sciopero bianco" ogni volta che al tornello si presenta un "cliente" dotato di apparato musicale... è proprio strano.

Poi se vuoi parlare delle forme di rappresentanza che i LAVORATORI si dovrebbero dare per ottenere quello loro dovuto e sottolineo dovuto sono qua' per confrontarmi con te'

Rappresentanza? Per fare cosa, il contrattone nazionale buono per tutti?

ma un po' di rispetto ci vuole sempre.

Per tutti, tranne ovviamente per i ladri e per il losco personaggio di cui sopra.

===

Poi, chi può garantire che un umanità alternativa possa essere più sensibile?

Leggi speciali e quote assortite, no?

===

troppo facile esprimere certe opinioni quando non siete voi a trovarvi nella stessa situazione dei metalmeccanici; immagino parliate dall'alto di + dei loro 850 euro al mese...

Io ho cominciato con 800.000 lire al mese, quindi non venirmi a raccontare la favoletta dei ricchi cattivi che sputano sul lavoratore povero. Esiste una cosa che si chiama domanda ed un'altra che si chiama offerta, evidentemente l'offerta supera la domanda. A parole sono tutti buoni e generosi, ma se dovessero tirar fuori 50 euro in più di tasca loro sul prodotto per dare l'aumento al metalmeccanico finirebbero tutti con l'acquistare altra roba cinese.

Non è strano?

Cos'è, c'è l'offerta al ribasso per avere ragione? Allora ti passo il mio amico Badombe dal Ghana, vedrai che ha più ragione dei tuoi sindacalisti.

===

Va sempre piu' moda ragionare a AND in questo sito.

Talvolta il socialismo convolve in funzioni lambda mutualmente ricorsive, e diventa un vero problema.

Cazzo, sta a vedere che adesso, dopo essermi preso dei pesci in faccia per le elezioni, cazziato per le idee sulla solidarieta', i paladini dell'anarchia, si tuffano nel nuovo sport di categoria : dire agli altri qual'e' la liberta' che dovremmo cercarci....

Guarda: della libertà che ti vuoi cercare tu non ce ne frega niente, basta che ti togli dai piedi mentre il prossimo tuo va per la sua strada.

in perfetto stile anarchico... o liberista... o che cacchiazzo, ci si crede di essere mentre si dicono quelle cose...

Siamo commossi. Ti dirò di più! Siamo tutti ladri, tranne te che sei onesto.

Sto prendendo appunti...

Prendi appunti anche su affitti e mutui, la prossima volta che il sindacalista tiene una conferenza.

In realta'... Sperate, chi di voi in vena di appellativi, di non capitare in uno sciopero in cui manifesto io, perche' dubito che vi riverrebbe voglia di riprovare a insultarmi mentre protesto.

Sì, va bene, sei forte, e con i tuoi amici del branco sei ancora più forte, con tutti tranne che con il tuo interlocutore che ti piglia per il culo da 13 mesi insieme ai sindacati, e ci picchi tutti, ma siccome hai la bandiera rossa non ti devo chiamare fascista, puoi fare un po' quel cazzo che ti pare, tanto tu sei una povera vittima e tutti gli altri sono a) padroni o b) dentisti che non pagano l'IVA.

Il che è strano, perché l'unico padrone che ricordo di aver avuto è quello che mi scippa soldi ogni santo mese per spenderseli in Iraq. O in Somalia, o dove cazzo pare a Bertinotti con la benedizione dell'ONU e la sua giacchetta da 1000 euro. Cosa ci dovranno mai pagare con quei soldi, l'energia elettrica per attaccare gli elettrodi al somalo nel villaggio?

Vai a vedere quanto paga il padrone e quanto ricevi tu, poi dimmi dov'è andata a finire la differenza. Nei servizi? Nel fondo pensione garantito dal nulla?

Perche', non solo io, ma anche gli altri colleghi metalmeccanici, sono alquanto... come dire?... inferociti... per questa gravissima situazione... l'intento e' quello di chiedere cio' che ci spetta, e lo si fa, come ci pare meglio...

Bravo. Prova a chiederlo a chi ti deve dei soldi ed un contratto da 13 mesi, magari funziona meglio.

Chiedere il sacrificio di qualche ora del tempo dei cittadini, non e' poi cosi' grave...

Chiederlo no, pretenderlo sì, quindi non mi pigliare per il culo con la favoletta del sacrificio. Vedi un po' se devo stare qualche ora fermo a guardare la tua bandiera e un tizio che suona il fischietto.

In autostrada faccio coda quasi sempre, ma non mi incazzo con chi fa gli incidenti o con chi prende la macchina, o con chi sta lavorando sull'asfalto della strada, perche' non sono cosi' imbecille da non poterne capire una qualche ragione.

Certo, allora mi vengo a sdraiare davanti alla tua automobile, così vediamo se ti passa la tolleranza tutta in una volta. Tanto, tra incidenti, cantieri e compagnia, è tutto uguale, siamo tutti uguali, ci vogliamo tutti bene e naturalmente dobbiamo prenderlo in quel posto tutti in coro, basta votare, pagare e siamo tutti contenti, del resto chi se ne frega, ci pensano i nostri rappresentanti, politici e sindacalisti.

===

Non capisco l'acredine di Linucs verso i sindacalisti.

Forse perché confondi sindacalisti e lavoratori. Il lavoratore non ruba denaro al sindacalista, per dirne una. Il lavoratore solitamente non ruba a nessuno, perché essendo alla fine del giro di soldi riceve solo scippi e prese per il culo.

Suggerirei di sbattere fuori a pedate i vari sindacalisti in giacca e cravatta (nonché retorica marxista da quattro soldi), e mettere in piedi una parvenza di sindacato degno di tale nome, che non debba calpestare i cittadini per darsi arie di importanza. Se la sola astensione dal lavoro non è sufficiente a creare un danno, cosa dobbiamo concludere? Che il lavoro va avanti da solo anche senza i metalmeccanici? Non mi pare proprio. Forse sputando in faccia ai cittadini di passaggio si raccolgono maggiori consensi? Forse, se uno passava di là per caso e non aveva un cazzo da fare.

Suggerirei anche di abbandonare la farsa del contrattone nazionale, visto che l'ultima volta che ho controllato i lavoratori non erano particolarmente cretini (socialisti magari sì, ma del tutto cretini ancora no) e non mi pare abbiano bisogno di una marchetta incravattata che vada a discutere con il GOVERNO (???) per decidere il salario dovuto dal PADRONE (???).

Se uno mi si presentasse domani a dire "da oggi avrai un contratto nazionale" gli riderei come minimo in faccia, visto che io sono io e non la collettività, tantomeno la nazione.

Non saranno santi, ma senza di loro i padroni imperveserebbero ancora di più e peggio rispetto ad oggi.

Certo, saremmo tutti nelle miniere. Ed aumentando il minimo sindacale a 100 euro saremmo tutti ricchi. E con l'affitto sociale avremmo tutti una casa, e con il mutuo sociale avremmo tutti la casa di proprietà, e stampando soldi per tutti ci sarà abbondanza in tutto il mondo, eccetera, eccetera. Ma al contrario delle favole, anche se ci credi non è detto che sia vero.

===

io personalmente scelgo b). tu?

Chi c'è in mezzo alla strada? La Federmeccanica? (ma che roba è questa Federmeccanica che decide gli aumenti al posto delle aziende? fuori dal mondo...)

la scarsa e cattiva informazione di cui abbiamo parlato sopra e' inoltre causa della possibile sottovalutazione della percentuale di b), mentre e' ininfluente nel ridurre la percentuale di colpa di a).

Se mi metto d'impegno posso rifilare colpe fino all'ultimo banchiere in fondo a destra, resta il fatto che la strada è occupata.

===

Sono migliorati. Non c'è alcun dubbio.

Ottimo. Perché?

50 anni fa non c'era lo statuto dei lavoratori e si poteva essere licenziati sena giusta causa o giustificato motivo, si lavorava ben più delle ore settimanali attuali.

Ora invece, dato che non si può essere licenziati neanche se ti beccano a rubare nelle valigie a Malpensa o se fai le foto ai bambini nei cessi delle scuole, il padrone ci pensa 12 volte prima di assumere qualcuno, e spreme a dovere chi è già entrato. Il quale, con il suo 50% di refurtiva fiscale, magari paga qualche sussidio a quello che è rimasto fuori.

Oggi c'è più attenzione alle condizioni igienico-sanitarie ed alla sicurezza.

Non solo, ma ci sono anche delle catene di montaggio più produttive di quelle di 50 anni fa. Merito del sindacato, che passando di là ha anche ridotto l'orario di lavoro, oltre ad aver aumentato la produttività. 50 anni fa non avevamo il PC con ADSL per leggere luogocomune. E' anche questo merito di qualche sindacato? Forse il sindacato ci ha portato anche i cellulari. E che dire di una tazza nel water in ogni casa? Il sindacato avrà portato pure quella. Ha portato tutto, tranne il contratto ai metalmeccanici, ma tu guarda la sfortuna.

Anche gli stipendi sono cresciuti.

Poi magari la carta straccia con cui sono pagati si è lievemente svalutata, ma non si può mica avere tutto. Basta un Lucano.

Tant'è che dalla pura sussistena s'è passati ad un tenore di vita più "consumistico".

Magari con un aiutino da parte del credito al consumo, così anche l'ultimo operaio in fondo a destra può avere il videofonino con 250 modiche rate mensili e Mediaset Premium.

Sufficiente? Manco per niente. Perché in questi 50 anni i profitti per le aziende sono stati MIGLIAIA di volte superiori e in termini assoluti ed in termini di crescita.

E tutti questi soldi sono finiti in tasca dei padroni, i quali li tengono lì fermi perché sono tanto carini da guardare, come Paperone (a parte quelli che si fanno periodicamente salvare il culo dal governo, ovviamente).

Dunque è sacrosanto chiedere DI PIU' perchè di più s'è prodotto ricchezza e profitti per la parte datoriale.

Certo, peccato che il salario è dato dal rapporto tra domanda ed offerta, non dalla ricchezza e dai profitti prodotti. A meno che non blocchi le assunzioni, i licenziamenti e non fai sciopero per tre mesi di fila. Ovviamente il sindacato non spende mezza parola sulle altre variabili che rendono miserabile la vita del lavoratore, non sia mai che qualcuno si possa offendere.

Questa è un'affermazione falsa e tendenziosa, connotata dal solito qualunquismo.

Ecco perché, dopo 50 anni, i metalmeccanici aspettano un contratto da 13 mesi e non riescono a pagare l'affitto neanche facendo lavorare mamma e papà tutti insieme. Ma aspetta: anche se l'affitto costa tanto, comunque i servizi dello Stato rendono la nostra vita migliore e più bella, a cosa ci serve l'aumento? Casomai dovremmo chiedere di pagare più tasse, cosa che stranamente nessun metalmeccanico chiede. Forse non sono equi e solidali, e non pensano a chi vive con meno di un dollaro al giorno.

Siamo alle solite: sindacalisti (=politici) ladri,

Guarda: non ho mai visto un politico negoziare un salario con il proprio datore di lavoro, quindi il paragone, specialmente in questo caso, mi sembra particolarmente triste. E il sindacalista? Stranamente, entrambi vivono attaccati alla busta paga di qualcun altro. Prova a boicottarli come si fa con la Coca Cola cattiva e americana, vedi se ti riesce l'impresa. Hai mai visto un politico fare sciopero? Indovina perché.

quindi meglio niente (senza dar conto al fatto che senza sinistra saremmo ancora a Salò

...oggi invece ci tocca vedere l'estrema destra che parla di affitti, mentre Bertinotti tace...

Sai che risate?

Tra parentesi, dov'erano tutti questi lavoratori quando sono comparsi Mussolini e Hitler? In vacanza? Si erano distratti? Oppure gli andavano dietro?

Non solo, dove sta scritto che il sindacato (libera associazione di lavoratori per rivendicare condizioni migliori) debba essere di sinistra? Forse i leghisti e i fascisti lavorano gratis.

e sena sindacato saremmo ancora alle condizioni del 1800).

E ci sarebbe ancora la peste, e non avremmo l'acqua corrente, e l'energia elettrica, tutte cose che ci ha portato lo Stato insieme al sindacato. E la stampa di Gutenberg?

Fatto. E sono TOTALMENTE diverse dalle tue, Caro Pax.

Magia delle conclusioni tirate con i dadi.

Fai un semplice esperimento: prova ad impedire totalmente i licenziamenti, obbligare ad assumere almeno una certa percentuale di lavoratori ogni anno, stabilire quote rosa e quote per ogni minoranza di passaggio (tripla quota per i migranti, ovviamente), triplicare il minimo sindacale, stabilire un canone sociale come percentuale del reddito e creare dei mutui di stato a tasso zero che coprano l'intero valore dell'immobile, ovviamente con tassazione progressiva fino al 70% del reddito dei vari padroni.

Vedi se funziona tutto o se va tutto a puttane, poi chiediti perché. Quando l'acqua smette di uscire dal rubinetto, telefona a Grillo che te ne spedisce una bottiglia.

Se invece ti piace semplicemente scodinzolare dietro al politico o al sindacalista, o a qualche altro padrone di turno, buon divertimento.

===

Per quanto riguarda le disquisizioni sui ritardi dell'automobilista che va' da A a B ed e' ritardato dagli scioperi, preferirei stendere un velo pietoso per consentire alcune persone di fare finta di non avere scritto quello che hanno scritto e salvare la faccia.

Gli unici ritardati che vedo sono quelli che credono alle fiabe.

Se vuoi ti dico anche cosa penso delle quote rosa e dell'affirmative action, così fai la collezione primavera/estate.

PikeBishop
Inviato: 17/1/2006 22:47  Aggiornato: 17/1/2006 22:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Caro Linucs


Gli unici ritardati che vedo sono quelli che credono alle fiabe.

Per un attimo mi hai quasi avuto sulla coscienza perche' ho pensato che mi dessi del ritardato e mi sono incazzato come un animale e, siccome ho la pressione a livelli stellari, ci sono quasi rimasto.

Ma tu questo non lo faresti mai vero?

O magari si? E se e' cosi', di grazia, in quali fiabe crederei io?

Grazie per l'interessamento, amo le risposte pertinenti.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Siciliana
Inviato: 17/1/2006 22:48  Aggiornato: 17/1/2006 22:52
So tutto
Iscritto: 14/1/2006
Da:
Inviati: 18
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
....

vincenzo
Inviato: 17/1/2006 23:07  Aggiornato: 17/1/2006 23:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
----

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
Ashoka
Inviato: 17/1/2006 23:15  Aggiornato: 17/1/2006 23:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Se ci pensiamo si puo' trovare un'analogia, quantomeno strutturale, nel rapporto lavoratore - sindacato ed elettore - eletto.

-almeno nominalmente, il secondo termine (il sindacato ed i politici) trae legittimita' ed e’ finanziato da chi deve rappresentare;
-vi puo' essere facilmente (e spesso, se non sempre, vi e') una forte divergenza di obiettivi tra le due parti;
-una generale insoddisfazione da parte dei lavoratori/elettori nei confronti dell’operato del sindacato/politici ma una non volonta’ (inerzia?) di cambiare le cose in maniera traumatica ( trattare il contratto singolarmente invece di delegare a terzi)
-fiducia nella bonta’ del meccanismo in se’ (almeno per la maggior parte delle persone) e del percorso storico di cui e’ conseguenza, anche se e’ forte la convinzione che la funzione originaria sia stata tradita/travisata

Ora quanto affermato e’ abbastanza (e volutamente) semplicistico. Serve soltanto a far notare questa analogia di fondo. E vi pongo la domanda:

- Trovate piu’ giusto che sia una collettivita’ a trattare/decidere il contratto per tutti? O ritenete che solo un contratto “personalizzato” sulle esigenze del singolo lavoratore, trattato singolarmente, sia meglio? E’ praticabile ed efficiente questa soluzione? Una collettivita’ ha piu’ forza di contrattazione rispetto al singolo? Ha legittimita’ di decidere anche per chi non rappresenta?

- In secondo luogo: se una collettivita’ ha piu’ forza di contrattazione e’ piu’ conveniente esercitarla come gruppo interno, con le relative discussioni, compromessi, etc. oppure delegare un rappresentate esterno che decida per tutti? E’ possibile vincolarlo in qualche modo alle esigenze del gruppo che lo esprime?

Sono alcune domande, e difficili, a cui rispondere. Una riflessione in ogni caso e’ necessaria e non esiste una risposta identica per tutti. Forse e’ questa la chiave di lettura.

Ashoka

grazia
Inviato: 17/1/2006 23:15  Aggiornato: 17/1/2006 23:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/1/2005
Da:
Inviati: 337
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Piena solidarietà alle rivendicazioni salariali dei Metalmeccanici.

Grazie a Riccardo Strusani per averci proposto un articolo chiarificatore circa la tematica delle rivendicazioni con puntualità nel dettaglio e chiarezza.

Freemind.

Citazione:
Sono migliorati. Non c'è alcun dubbio. 50 anni fa non c'era lo statuto dei lavoratori e si poteva essere licenziati sena giusta causa o giustificato motivo, si lavorava ben più delle ore settimanali attuali. Oggi c'è più attenzione alle condizioni igienico-sanitarie ed alla sicurezza. Solo che su tutti questi versanti si può e si DEVE far di più (ricordate quel che ho detto a proposito del PRC?)

Citazione:
Anche gli stipendi sono cresciuti. Tant'è che dalla pura sussistena s'è passati ad un tenore di vita più "consumistico". Sufficiente? Manco per niente. Perché in questi 50 anni i profitti per le aziende sono stati MIGLIAIA di volte superiori e in termini assoluti ed in termini di crescita. Dunque è sacrosanto chiedere DI PIU' perchè di più s'è prodotto ricchezza e profitti per la parte datoriale


Sono d’accordo con la tua difesa del sindacato, Freemind, ma non si può disconoscere, secondo me, anche la crisi che sta investendo il ruolo del sindacato oggi nella società. Ho creduto e voglio continuare a credere nel sindacato per i motivi che tu, come sempre con chiarezza, hai saputo esporre ma non posso disconoscere la politicizzazione che, da sempre ha investito il sindacato ma che oggi come oggi è divenuta ago della bilancia nella contrattazione. Sale al governo il centro – destra, lotta sindacale da parte del sindacato di sinistra, e viceversa con monopolizzazione dei partiti di turno.
Ho sempre condiviso la lotta sindacale, promuovendo e sostenendo uno sciopero continuato di quindici giorni quando il mio stipendio era l’unica entrata, proseguendo con l’occupazione del municipio contro una popolazione inferocita per la mancanza dei servizi pubblici; e ho constatato allora quanto la forza dell’unità fosse importane per ottenere quanto rivendicato. Ma la lotta sindacale di oggi (non la lotta dei lavoratori che è secondo me, cosa diversa anche se non dovrebbe) è completamente cambiata con una debolezza di fondo data dalla connivenza tra sindacato e politica che sta determinando una sperequazione tra produzione e salario esattamente come affermi nelle tue conclusioni.

ciao, grazia.

"Solo la verità può rendere liberi quanti oggi non vogliono essere servi..."

Paolo Sylos Labini
da "Intoccabili" di Lodato-Travaglio
PikeBishop
Inviato: 17/1/2006 23:40  Aggiornato: 17/1/2006 23:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Grazie del tuo intervento ashoka, passo subito a dare un parere ai tuoi interrogativi, sperando di essere utile in qualche modo:

Prima di tutto vorrei dire che l'analogia tra lavoratore/sindacato e elettore/eletto, mi sembra un po' stiracchiata. Si tratta di delega in ambedue i casi, ma come ho gia' detto in un precedente intervento, il sindacato e' a rimorchio dell'operaio, invece, nel nostro sistema, purtroppo l'elettore non puo' fare molto per essere a rimorchio dell'eletto. Questo a mio parere deriva dal fatto della complessita' delle tematiche politiche rispetto a quelle sindacali. In soldoni gli operai delegano i sindacalisti ad una contrattazione con una terza parte su: 1. Salario, 2. Salute. Non c'e' altro. L'elettore invece praticamente consegna un assegno in bianco all'eletto che dovrebbe seguire alcune indicazioni, se vuole, e gli consegna in pratica la sua vita per un periodo di solito abbastanza lungo.
Le due cose sono alquanto diverse.

Rispondendo alle domande:
1. A mio parere
a) il contratto personalizzato e' follia (piace molto ai padroni). L'ho sperimentato sulla mia pelle in GB ed e' ridicolo. Fai un contratto tra quattro violentatori abituali in un vicolo buio ed una ragazzina? NO
b) Il sindacato dovrebbe rappresentare SOLO gli iscritti. Gli altri, quelli che non hanno partecipato alle lotte, vadano affanculo. PUNTO.

2. Come gia' detto sopra le esigenze sono solo due:
a) Spuntare un salario piu' alto possibile
b) Avere delle condizioni di lavoro piu' salubri possibile ( il che implica anche turni, pause, indennita', flessibilita', maternita', assenze ecc.)
Tutto il resto e' solo fumo negli occhi.

Sembra un po' semplicistico, ma la questione in fondo ce la vogliono far sembrare difficile apposta.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Pendolo
Inviato: 17/1/2006 23:55  Aggiornato: 17/1/2006 23:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2005
Da: Giu' al nord
Inviati: 100
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Scusa Linucs, ma ce fai o ce sei?Scusa l'azzardo ma di tutte le tue risposte non cio' capito na mazza, sono da contrattone nazionale io porta pazienza.
Quale sarebbe il tuo pensiero?Lo sciopero ti sembra una forma arcaica di rivendicazione?
E se cosi' fosse ai delle alternative praticabili?Preferisci il contratto personale?Mi ripeto sei stato sindacalista? Hai lo stesso disprezzo per quel personaggio che solo chi ha visto le cose dal di dentro puo'avere.

Fesso si , ma con Nesquik
mc
Inviato: 17/1/2006 23:55  Aggiornato: 18/1/2006 1:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
linucs wrote
Prendi appunti anche su affitti e mutui, la prossima volta che il sindacalista tiene una conferenza.

ok
********
Sì, va bene, sei forte, e con i tuoi amici del branco sei ancora più forte, con tutti tranne che con il tuo interlocutore che ti piglia per il culo da 13 mesi insieme ai sindacati, e ci picchi tutti, ma siccome hai la bandiera rossa non ti devo chiamare fascista, puoi fare un po' quel cazzo che ti pare, tanto tu sei una povera vittima e tutti gli altri sono a) padroni o b) dentisti che non pagano l'IVA.

...c) irrascibili che non riescono a trattenere l'impellente voglia di inveire su degli sconosciuti ...(sconosciuti perche' l'unica cosa che sai di loro e' che sono incazzati e sicuramente stressati ... in due parole "molto incazzati") ... inoltre
d) masochisti e affini...
********
Il che è strano, perché l'unico padrone che ricordo di aver avuto è quello che mi scippa soldi ogni santo mese per spenderseli in Iraq. O in Somalia, o dove cazzo pare a Bertinotti con la benedizione dell'ONU e la sua giacchetta da 1000 euro. Cosa ci dovranno mai pagare con quei soldi, l'energia elettrica per attaccare gli elettrodi al somalo nel villaggio?

Si e' vero mi pigliano per il culo, ma, per mia sfortuna, non mi vengono in faccia a sbraitare insulti gratuiti e fuoriluogo... magari mentre sciopero in branco... magari...!
********
Vai a vedere quanto paga il padrone e quanto ricevi tu, poi dimmi dov'è andata a finire la differenza. Nei servizi? Nel fondo pensione garantito dal nulla?

...quanta retorica...
********
Bravo. Prova a chiederlo a chi ti deve dei soldi ed un contratto da 13 mesi, magari funziona meglio.

"... pronto signor federmeccanica vorrei parlarle, si puo' fissare un appuntamento... sono libero sabato mattina... alle 5.45 ... cosi' inizio il turno in cantiere alle 6.00 ... arrivederla."
********
Chiederlo no, pretenderlo sì, quindi non mi pigliare per il culo con la favoletta del sacrificio. Vedi un po' se devo stare qualche ora fermo a guardare la tua bandiera e un tizio che suona il fischietto.

...e vabeee... mi sveglio alle 5.00 e faccio un comunicato stampa. Prima di andare dal sign. federmeccanica, passo in tipografia, hackerizzo il server delle autostrade e mi inserisco nei tabelloni per avvisare gli utenti, ritorno a prendere le stampe dei volantini di avviso con le strade alternative ai percorsi del corteo, ne attacco due o tre mentre vado... alle 5.42 prendo un caffe'. Vado a sbraitare in faccia al sign. federmeccanica quello che gli devo, e mentre vado a farmi un turno, il mio meritato turno affinche' i miei soldi vengano usati in puttane e mineantiuomo, e attaccato gli ultimi volantini lungo il percorso, mi godo la giornata, pensando al prossimo corteo... non vedo l'ora ...
********
Certo, allora mi vengo a sdraiare davanti alla tua automobile, così vediamo se ti passa la tolleranza tutta in una volta. Tanto, tra incidenti, cantieri e compagnia, è tutto uguale, siamo tutti uguali, ci vogliamo tutti bene e naturalmente dobbiamo prenderlo in quel posto tutti in coro, basta votare, pagare e siamo tutti contenti, del resto chi se ne frega, ci pensano i nostri rappresentanti, politici e sindacalisti.

... di sicuro non ti passo sopra... a meno che non mi fai capire che sei tu... eheheh...

Non siamo tutti uguali : tu sei incazzato come un riccio, io ho problemi di bruciori di stomaco... pensa non so ... tipo... sto scioperando e uno mi insulta "a cazzo" ... peggiora il bruciore... auh- -auh... se poi mi parla di padroni, di ladri, di banche, di soldi rubati ... di sindacalisti corrotti, di sistema, di porci, invece di insultarmi come una bestia... magari, chiedo di farlo passare, se mi convince che non e' solo un capriccio... dev'essere proprio serio il motivo, purtroppo.
E' ingiusto, lo so. Non e' giusto nemmeno essere insultati per strada, pero'.
Non e' giusto nemmeno che non ci diano le due lire che ci siamo guadagnati.

p.s.:
Se vuoi dirmi che sono preso per il culo, mi spieghi perche' mai dovresti farlo, insultandomi o schernendomi prima... o mentre... o dopo?

Cazzo! Vai pure dove devi andare, ma vai... non mi serve un pistolotto, mi serve un aumento per pagare le spese, e adesso!
...ti va di riparlarne dopo averlo incassato? (...e soprattutto, se non lo incassero'!).
...anche no....

mc

hi-speed
Inviato: 18/1/2006 0:34  Aggiornato: 18/1/2006 0:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Mc aspettavo i tuoi commenti da stamattina 8forse non potevi).
GRANDE!!!
hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
PikeBishop
Inviato: 18/1/2006 0:53  Aggiornato: 18/1/2006 0:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Dispiace dirlo, mc, ma il tuo messaggio e' esemplare.

Esemplare di una confusione profonda tra quello che e' contrattazione e quello che e' politica.

Fermo restando il profondo disprezzo che abbiamo ambedue per Bertinotti e la sua giacchetta da 1000 euro, i sindacalisti, i politici ecc. che cavolo devono fare i metalmeccanici secondo te?

Evadere le tasse? Gia', e quali? L'unica che mi viene in mente e' quella sulla TV.
Le altre magari le puoi evadere tu, loro no.
Che bello, magari dovrebbero ridursi lo stipendio perche' cosi' il governo becca meno in percentuale e cosi' non hanno i soldi per l'Iraq. Brillante.
Tutto per non dare fastidio a te e la tua macchina?

Comunque se devo essere sincero non ci ho capito un granche'. Magari ad essere un po' meno brillante ed arguto ed un po piu' chiaro ci guadagni il fatto che ti capisca anch'io. Sempre che ti interessi.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
mc
Inviato: 18/1/2006 0:53  Aggiornato: 18/1/2006 0:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
... e' solo una questione di stomaco, purtroppo (o per fortuna?)... e, appunto, soprattutto, una questione di punti di vista.

mc

mc
Inviato: 18/1/2006 1:02  Aggiornato: 18/1/2006 1:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
x pikebishop

scusa ... ma rispondevo a linucs...
Il senso non credo di potertelo spiegare perche' sono solo pensieri "ispirati" da alcune frasi lette qua e la', nei post...

..credo di potermi, per ora (ancora indeciso, forse), schierare tra quelli "colomba" che non vorrebbero soluzioni affrettate o, semplicemente, con umilta', che ancora non capiscono...
Non tra coloro ai quali ti rivolgevi, credo...

ciao

mc

PikeBishop
Inviato: 18/1/2006 1:05  Aggiornato: 18/1/2006 1:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
bene, mc

non ci ho proprio capito un tubo, allora.....

sara' l'eta'

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
mc
Inviato: 18/1/2006 1:13  Aggiornato: 18/1/2006 1:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
x pikebishop

Forse ti sei fermato alla foto... eheheh ... brutta, eh?

Capita sempre piu' spesso ... un giorno la cambiero' ... per ora no.


Citazione:
sara' l'eta'


Non e' l'eta, magari, e' "SOLO" la passione ... no?


p.s.:
nessuna delle due, in realta'
...ho corretto l'impostazione con i corsivi... sorry...

mc

Santaruina
Inviato: 18/1/2006 1:38  Aggiornato: 18/1/2006 1:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Stavo seguendo il dibattito.

faccio solo un appunto.

Linucs Citazione:
Vai a vedere quanto paga il padrone e quanto ricevi tu, poi dimmi dov'è andata a finire la differenza. Nei servizi? Nel fondo pensione garantito dal nulla?


Mc Citazione:
...quanta retorica...


Non credo sia retorica.

Dobbiamo capire che la metà dei soldi che il “padrone” potrebbe pagare al lavoratore vanno a finire a pagare Ciampi e il suo enturage, la “missione di pace” in Iraq e nella pancia dei nostri dipendenti, per non parlare di questo.

Se non capiamo chi è il “nemico” ogni lotta sarà uno spreco di energie.

Andiamo a protestare davanti al Quirinale, invece, al grido di “siete schiavi dei banchieri” e “arridatece i soldi per Nassirya”.

Altro che “retorica”.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
mc
Inviato: 18/1/2006 2:01  Aggiornato: 18/1/2006 2:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
D'accordo, santa, ma "non pertinente" va meglio?

Meglio ancora, siamo d'accordo che un corteo non e' il posto giusto per discuterne? Quant'altro perche' non e' una battaglia dello Scontro finale, ma solo una "lamentela per le frustate".
Per gli "abusi sessuali a terga", a cui si riferiva linucs, da parte delle istituzioni, ci sono altre sedi (come suggerisci).

Quello di cui non c'e' bisogno e' di qualcuno che vede prendere a calci dei muli, se ne lamenta, e, mentre, lo fa, sfoga con i calci, il suo sdegno, sugli asini stessi.

Questo si, che mi sembra sprecare energie... anche, qualora fossi ben motivato, sono energie rivolte a peggiorare... non c'e' bisogno di peggiorare...
Lo trovo assurdo.

Spero di essermi spiegato.

mc

Paxtibi
Inviato: 18/1/2006 2:39  Aggiornato: 18/1/2006 2:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Premesso che chiunque ha il diritto di protestare e lottare per i suoi diritti, dove sta il diritto di creare problemi a chi non c'entra nulla?

Se per il tuo blocco, ad esempio, io perdo un cliente fondamentale per la mia sopravvivenza, che faccio, ti inchiodo la porta di casa per protesta?

mc
Inviato: 18/1/2006 2:46  Aggiornato: 18/1/2006 2:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
Questo, mc, non puoi dirlo: per qualcuno quel ritardo può essere determinante, qualcuno può perdere il lavoro, un appuntamento importante. Non puoi far valere i tuoi diritti calpestando quelli degli altri, pensavo che su questo si fosse tutti d'accordo.


Ok
Ma concedimi che non sono li' propriamente ed esclusivamente per danneggiare ma per rivendicare cio' che mi e' dovuto.

ciao

mc

spinox
Inviato: 18/1/2006 2:47  Aggiornato: 9/4/2006 7:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2006
Da:
Inviati: 262
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
*

mc
Inviato: 18/1/2006 2:52  Aggiornato: 18/1/2006 2:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
Se per il tuo blocco, ad esempio, io perdo un cliente fondamentale per la mia sopravvivenza, che faccio, ti inchiodo la porta di casa per protesta?


Cazzo e nel mucchio, becchi proprio me?

...fai tu, se ti sembra il caso...? Posso provare a fermarti, ma se vieni con tanto di permesso del comando dei vigili e dei comunali, ti sei aggiudicato il diritto di farlo.

Schiodero', cercando di capire le tue ragioni... ? Anche...tra un pensiero e un altro...

mc

Paxtibi
Inviato: 18/1/2006 3:04  Aggiornato: 18/1/2006 3:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Ma concedimi che non sono li' propriamente ed esclusivamente per danneggiare ma per rivendicare cio' che mi e' dovuto.

Di buone intenzioni è lastricata la strada per l'inferno...
Ovvero, le tue motivazioni sono giuste e legittime, ma le azioni non lo sono, nonostante i vari permessi delle autorità competenti.

Ma a me sai cos'è che me le fa girare di più? Che nemmeno voi otterrete quello che vi spetta.
Se ci guadagnassi tu e tutti i tuoi colleghi un sacrificio lo farei volentieri (anche se magari chiederlo sarebbe meglio che imporlo...), ma io vedo che ci guadagnano sempre gli stessi, e mi sento vagamente preso per i fondelli.
Come voi tutti del resto.

In ogni caso, buona fortuna.

Pendolo
Inviato: 18/1/2006 7:27  Aggiornato: 18/1/2006 7:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2005
Da: Giu' al nord
Inviati: 100
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Ma nesseno si ricorda che il contratto e' scaduto da 13 mesi ?Ora si occupa per cercare di creare attenzione da parte dei media mica perche' ci piace andare arompere i co.....i allla gente.Questo dev'essere chiaro a tutti.Su ragazzi portate pazienza siamo una specie in via di estinzione, fra qualche anno ci ritroverete in uno Zoo per far vedere a vostri figli chi erano gli Operai, sopraffati daqi nuovi imprenditori di se stessi come piace a l portatore nano(per dirla allaGrillo).Un saluto.

Fesso si , ma con Nesquik
hi-speed
Inviato: 18/1/2006 10:11  Aggiornato: 18/1/2006 10:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
www.megachip.info

Gli ultimi Samurai – dalla redazione

Sono tra i più poveri. Il loro lavoro è tra i più duri e usuranti. Anche se otterranno 100 euro di aumento in busta paga, impiegheranno comunque mesi per recuperare le centinaia di euro che stanno perdendo per scioperare. I loro figli li guardano come eroi, gli ultimi eroi di un mondo che va scomparendo, gli eredi di una tradizione di lotte che nel nuovo mercato del lavoro, così mobile e liquido che ci puoi anche affogare, è impensabile. Come gli ultimi Samurai del film di Edward Zwick, i metalmeccanici combattono le mitragliatrici con le spade. E la ferocia di chi nega loro il diritto di vivere degnamente del proprio lavoro non ha confini. Costoro dovrebbero vergognarsi, e tutto il paese dovrebbe rivolgere verso di loro il proprio e più profondo sdegno.

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Paxtibi
Inviato: 18/1/2006 11:58  Aggiornato: 18/1/2006 11:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Allora non mi sono spiegato. Il mio lavoro può dipendere da una consegna, un ritardo che mandi in fumo l'investimento del cliente significherebbe con ogni probabilità la fine del rapporto di lavoro, con una perdita secca che, in un momento così difficile per tutti, vorrebbe dire bancarotta: non solo per i soldi non guadagnati, ma per tutte le spese già affrontate che non potrei più coprire.
Forse rientro anch'io nella categoria degli "imprenditori di se stessi", però non mi pare di sopraffare nessuno, io vorrei riuscire a fare il mio lavoro e basta, che siccome è già abbastanza difficile - sapete, a me a volte saldano i conti dopo sei mesi o un anno, e intanto devo pagare sia le tasse su tutto ciò che ho fatturato, sia la copertura della mutua, che abbia incassato o meno - non sento il bisogno di affrontare altri problemi imprevisti.
Tutto il mio rispetto per i samurai in via d'estinzione, ma guardate che la vita è dura per tutti - tranne che per politici e sindacalisti, chiaro - e calpestare i diritti degli altri per far valere i propri non aiuta a solidarizzare.
Quindi, fate uno sforzo di fantasia e trovate un sistema per attirare l'attenzione dei media che non procuri noie ad altri disperati come voi che cercano di sopravvivere in questo letamaio, grazie.

mc
Inviato: 18/1/2006 14:15  Aggiornato: 18/1/2006 14:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Ti sei spiegato benissimo, pax.

Io ho un problema con quello che dici.
E con quello che dice linucs, vincenzo, florizel, rascal, ed altri.

Vi seguo, vi quoto, vi capisco, ma solo fino ad un certo punto.
Nel punto in cui sparite in un baratro confuso di diritti da affermare, lotte pacifiche, lotte armate, lotte politiche, di appellativi ed etichette da attribuire, non riesco piu' a seguire il filo logico.
Questo dividere in classi (solo due!) chi protesta: da una parte chi rifiuta in toto, dall'altra chi difende lo stato (?... e' questo il tema del contendere, lo stato?)...
Questo azzannare chi non ancora non vi capisce. Questa ricerca puntigliosa dei risvolti dei singoli comportamenti individuali, accompagnata da una propaganda per una liberta' totale, svincolata a suon di "siete dei coglioni, siete della pecore". Passando per gli alti momenti di rispetto, alternati a scherno per chiunque non sia allineato a cio' che proponete.

Vi posso postare migliaia di messaggi di condivisione riguardo molti degli aspetti che proponete, quelli di quasi tutti, ma ancora non capisco cosa davvero ci sia che non mi quadra... Pensavo fosse solo una questione di modalita' comunicativa, ma credo che ci sia molto di piu' ... o meglio che manchi ancora troppo da dire, per essere totalmente d'accordo con te, e con voi (sempre che esista un allineamento tra di voi?).

Per cui, registro l'ennesimo, confuso, tentativo di conciliare il rispetto per se stessi, protestando con forza per i propri diritti, e l'accanimento, verso qualcuno che lo fa, perche' infastidisce il mio modo di concepire il mondo e (potrebbe... tralaltro del tutto ipoteticamente!!!!!! E porca puttana! ...il mio salario non e' ipotetico, quanto il mazzo che ci metto per guadagnarmelo!!!... nemmeno le spese sono ipotetiche... invece, il danneggiamento alle tue consegne lo sono...!!!!!) danneggerebbe (condizionale, appunto!) la tua professione.


Per quanto riguarda l'avviso agli utenti, con tutto il rispetto e' una stronzata. Ho provato ad accennarlo a linucs, ma evidentemente non hai letto, o non hai recepito.
Se proprio dovete prendervela con qualcuno per i fastidi, contattate il sign. federmeccanica, per primo, che rispettasse almeno quei fottuti e ridicoli accordi ... poi le forze dell'ordine, che organizzano l'impatto territoriale, visto che vengono allertati... e ancora la societa' autostrade che potrebbe avvisare (e lo fa, almeno qui dove scipero io...)... e le ambulanze e le varie P.A. che si potrebbero coordinare con gli "urbani" che controllano la viabilita'... anche questo succede dove sciopero io...


Citazione:
io vorrei riuscire a fare il mio lavoro e basta


... devo commentare? ... io vorrei essere pagato per quello che mi spetta, ma soprattutto vorrei essere pagato per vivere, non per sopravvivere.

Citazione:
e intanto devo pagare sia le tasse su tutto ciò che ho fatturato, sia la copertura della mutua, che abbia incassato o meno - non sento il bisogno di affrontare altri problemi imprevisti.


Come quando arriva uno che, mentre richiedi che i tuoi diritti vengano rispettati, ti insulta e ti prende per il culo...

******
"Quello che se-ento, cosi' in un mome-ento, e' in corto circui-ito con quello che pe-enso..." (99posse).
******

Citazione:
Quindi, fate uno sforzo di fantasia e trovate un sistema per attirare l'attenzione dei media che non procuri noie ad altri disperati come voi che cercano di sopravvivere in questo letamaio, grazie.


Questa e' la ciliegina:
... alla fine e' solo una questione di fantasia ... "in fila per due ragazzi... su, dai...!"
... " Ma che razza di blocco e' questo? ... fate passare quelle macchine, avanti : non vorrei danneggiare qualche altro lavoratore! ... mi raccomando! ... anzi gia' che ci siamo chiediamo una diminuzione della tasse per i lavoratori autonomi, che alcuni sono costretti a non pagarle, addirittura, perche' non ce la fanno... per fortuna che a noi le tolgono in busta...!!!".
Potrei scrivere un Musical, di protesta : "Per un pugno di euro"...
... mi devo svegliare alle 4.00, pero'...



...a pax, io ti ho capito: ma che devo capire solo quello che mi dici tu? Tu uno sforzetto, lo fai?



p.s.:
Ora e' anche un po' piu' chiaro, come mai compaiano inviti a non pagarle, le tasse....
...potessi!

mc

yarebon
Inviato: 18/1/2006 14:50  Aggiornato: 18/1/2006 14:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
in Italia non siamo in Cina ma se si è sotto un'azienda privata si devono accettare rischi e compromessi, non dovrebbe essere così, ma la privatizzazione porta a questo!

fiammifero
Inviato: 18/1/2006 15:32  Aggiornato: 18/1/2006 15:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
Quindi, fate uno sforzo di fantasia e trovate un sistema per attirare l'attenzione dei media che non procuri noie ad altri disperati come voi che cercano di sopravvivere in questo letamaio, grazie. ...]

Questi sì che è un problema,vediamo:
lettere,cortei nei cortile interno della fabbrica,rosari di preghiera ,un minuto di celebrità per chi si incatena al cancello e poi?
Licenciamenti,chiusura fabbrica,delocalizzazione e gente per strada.
Gente senza lavoro= aumento criminalità,anche quella indotta (usura),sfratti,calo vendite,calo PIL,contrazione forniture,crisi dell'indotto con altri disperati sul lastrico,e tutti a mangiare al Quirinale o Palazzo Chigi ed a dormire nei conventi di frati e monache ,poi continuo?
Non vi rendete conto che il problema di una categoria si ripercuote inevitabilmente sulla collettività?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 18/1/2006 15:36  Aggiornato: 18/1/2006 15:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
E invece non mi hai proprio capito, caro mc.
Tralasciando la parte in cui mi accusi di distribuire etichette e insulti, che trovo ridicola dopo aver avuto l'onore di essere definito nichilista mugugnante in home page, senza contare l'infinita serie di altri appellativi tipo "snob", "settario", "importuno", "presuntuoso", "spammatore" e via elencando, vorrei che notassi come anch'io, nel mio post precedente, ho rivendicato il mio diritto a lavorare sul quale sputi sopra.

E porca puttana! ...il mio salario non e' ipotetico, quanto il mazzo che ci metto per guadagnarmelo!!!... nemmeno le spese sono ipotetiche... invece, il danneggiamento alle tue consegne lo sono...!!!!!) danneggerebbe (condizionale, appunto!) la tua professione.

Non ho capito: il tuo salario è reale, i miei problemi ipotetici? Ma esisti solo tu e il tuo contratto, al mondo?
I miei problemi sono al condizionale, bene, grazie della lezione di tolleranza. Il condizionale: pagherei l'affitto, se non avessi perso quel lavoro...

Passando per gli alti momenti di rispetto, alternati a scherno per chiunque non sia allineato a cio' che proponete.

Invece "voi", a chi non è allineato con le vostre idee, riservate le pernacchie. Suvvia, lasciamo perdere queste ripicche da bambini dell'asilo, o vuoi andare a controllare chi s'è beccato più insulti in questi mesi di discussioni?

gia' che ci siamo chiediamo una diminuzione della tasse per i lavoratori autonomi, che alcuni sono costretti a non pagarle, addirittura, perche' non ce la fanno

Faresti più bella figura evitando commenti del genere, ma s'era capito che per te chi non lavora da dipendente è un privilegiato. Forse non te ne fregherà niente, ma i problemi degli autonomi possono essere ben peggiori dei vostri, prova ad evadere anche solo dieci euro se non sei un pezzo grosso, e vedi se la fai franca.

io vorrei essere pagato per quello che mi spetta, ma soprattutto vorrei essere pagato per vivere, non per sopravvivere.

Io attualmente non potrei nemmeno sopravvivere, pensa te. Sto aspettando dei pagamenti da più di sei mesi, se vivessi da solo sarei già sotto un ponte, strano per un privilegiato, no?

Santaruina
Inviato: 18/1/2006 15:47  Aggiornato: 18/1/2006 15:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Suvvia, lasciamo perdere queste ripicche da bambini dell'asilo, o vuoi andare a controllare chi s'è beccato più insulti in questi mesi di discussioni?

Bello questo gioco, mi candido anch’io!

Santaruina l’inerte nichilista siberiano dal mugugno costantemente dipinto sul volto.
E vittimista, dimenticavo.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
hi-speed
Inviato: 18/1/2006 16:22  Aggiornato: 18/1/2006 16:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Facciamo un pò di scorta d'acqua, pane e frutta e scioperiamo tutti per un mese (ma bastano anche 10 giorni). Dal fruttivendolo all'impiegato di banca a vediamo cosa succede.
Niente paga per nessuno e nessuna spesa (visto che acqua, luce, gas etc non funzionano per lo sciopero).
hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
SWE
Inviato: 18/1/2006 16:28  Aggiornato: 18/1/2006 16:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
****

i miei problemi ipotetici?

Pax, scusa, ma allora non ho capito anch'ìo...

Vuoi dire che per via dei manifestanti hai veramente perso il lavoro Citazione:
con una perdita secca che, in un momento così difficile per tutti, vorrebbe dire bancarotta: non solo per i soldi non guadagnati, ma per tutte le spese già affrontate che non potrei più coprire.
?

Ma non vivi in Grecia ?

em.

mc
Inviato: 18/1/2006 16:28  Aggiornato: 18/1/2006 16:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
Non ho capito: il tuo salario è reale, i miei problemi ipotetici?


Invece hai capito:
per contrastare l'esito su una azione reale, fai esempi ipotetici.
Prima perdi il lavoro per un corteo, in cui io stia partecipando, e poi, te ne vieni da me a lamentarti.
Con i "se", e i "forse", posso al massimo, perderci qualche minuto. Tu ci stai fondando un ragionamento.

Visto che siamo in un campo ipotetico: per un pax che perde il lavoro o la commessa, c'e' qualcuno che la guadagna. Ho danneggiato qualcuno per avventaggiarne un altro ... o altri... Come vedi, non ha molto senso la tua lamentela. ...in piu' non e' neanche successo, e io non ne sono direttamente responsabile in quanto non sono mai stato ad atene in vita mia... (e non credo che tu sia stato a genova negli ultimi anni).

Le dicussioni sul rispetto sono talmente soggettive, che come "ti muovi ti muovi", trovi qualcuno che la pensa al contrario ... e, parlando di punti di vista differenti, capita spesso che entrambe abbiano ragione.


...per quanto riguarda gli insulti che avresti ricevuto da me, postameli pure: sono pronto a rileggerli e a rivederli se necessario. Ma non mi prendo responsabilita' per altri, almeno su questo. Ognuno risponde con conscenza.
Insulti ne ho ricevuti anch'io, colpa della visibilita' che abbiamo dato consapevolmente ai nonstri pensieri... Se v'e' un responsabile, sei tu che (ed io) hai deciso di condividere i tuoi pensieri e di confrontarli con altri. Se avviene in maniera civile, o meno, e' imputabile a te, e ai tuoi interlocutori.
Ti sfugge che la mia risposta era riferita a linucs che minacciava invettive (anzi le proponeva come soluzione!!!) contro i dimostranti. Penso che fosse un modo di parlare di altro, ma tant'e', non e' di parlare di altro che ho bisogno ... soprattutto dei problemi eventuali creati dalla mie azioni... A quanto pare, se perdi il lavoro, hai sempre la possibilita' di fare l'avvocato di linucs... che se vive la sua vita nella maniera in cui scrive su queste pagine, ne avra' presto bisogno... Scusa la battuta infelice, ma va a pareggiare, la cazzata (una per l'altra), della proposta di "avviso agli utenti...".

Le accuse erano per linucs, a te rispondevo per quello che mi dicevi, se rileggi vedrai che e' cosi'.

Citazione:
Io attualmente non potrei nemmeno sopravvivere, pensa te. Sto aspettando dei pagamenti da più di sei mesi, se vivessi da solo sarei già sotto un ponte, strano per un privilegiato, no?

Citazione:
Forse non te ne fregherà niente, ma i problemi degli autonomi possono essere ben peggiori dei vostri, prova ad evadere anche solo dieci euro se non sei un pezzo grosso, e vedi se la fai franca.


Da una "guerra tra poveri" ad un confronto di classe....
Decidiamo prima qual'e' il contesto...

Comunque non si vince nulla ad avere ragione. Quindi, se vieni ad insultarmi come farebbe linucs, mentre sto scioperando, ti mando affanculo almeno quanto te... degli altri non rispondo. ...se non vieni lascia che venga linucs, che sembra si consideri pure dalla parte della ragione, mentre dice una cosa del genere.

Ho provato a chiedere di mirare meglio al sistema, ma non c'e' stato verso.

...nessun rancore, ma trovo piu' utile, continuare la lotta in questa maniera.
Se in futuro, avrete bisogno di essere informati, chiedi pure, se potro' aiutarti in qualche modo, lo faro' volentieri (ti avviso personalmente se dovessi venire da queste parti... addirittura, linucs, potrebbe fare lo stesso...). Per il corteo vero e proprio, dubito di avere qualche parola al riguardo che non abbia gia' detto.

ciao
mc

titano75
Inviato: 18/1/2006 17:07  Aggiornato: 18/1/2006 17:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/4/2005
Da: Roma
Inviati: 704
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Ciao a tutti,

...riporto semplicemente qualcosa che mi è capitato tempo fa ( non ricordo di che manifestazione si tratasse .... )

Io sono un lavoratore autonomo, vengo pagato ad ore lavorate......Un paio di anni fa ci furono manifestazioni incessanti in zona Tor Sapienza ( Roma-Prenestina ) e per circa una settimana mi è stato impossibile raggiungere il posto di lavoro in orari cristiani.....morale della favola mi sono mandato AFFANCULO tutte le mattine con il manifestante di turno, io ho perso un bel pò di soldi...non che sia morto di fame, ma sicuramente hanno inciso in quel periodo non poco....I manifestanti non hanno ottenuto un cazzo di più della solita presa per il culo....

Quindi???..Penso che cercare dei sistemi alternativi per protestare ed individuare i VERI responsabili di ciò che porta alla protesta, mi sembrerebbe ( giudizio mio del tutto opinabile ) sicuramente più civile....

Mi preme aggiungere che sono assolutamente dalla parte di chi "non ce la fa più" ma non posso dimenticarmi di chi altrettanto non ce la fa più e oltre tutto si trovo in mezzo a situazioni non del tutto a tema con le PROPRIE problematiche...
In questo "gioco" non vale il "mal comune mezzo gaudio"......perchè si rischia di "giocare al trenino" con chi è magari più inc....to di TE!!!

Emiliano.

a faccià in giù su di uno specchio d'acqua....
ascolto il mondo e vedo il fondo...
Zret
Inviato: 18/1/2006 17:14  Aggiornato: 18/1/2006 17:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2005
Da: Inferno
Inviati: 184
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Lesinano questi spiccioli ai metalmeccanici che vivono in condizioni miserevoli, come altre categorie di lavoratori, quando si sprecano enormi risorse per il SIGNORAGGIO, per le MISSIONI DI "PACE", per i voli di aviocisterne che OGNI GIORNO rilasciano le SCIE CHIMICHE etc.

Paxtibi
Inviato: 18/1/2006 17:18  Aggiornato: 18/1/2006 17:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Prima perdi il lavoro per un corteo, in cui io stia partecipando, e poi, te ne vieni da me a lamentarti.

A questo, e a tutto il tuo discorso sull'ipotesi, ti ha già risposto Titano.

Visto che siamo in un campo ipotetico: per un pax che perde il lavoro o la commessa, c'e' qualcuno che la guadagna. Ho danneggiato qualcuno per avventaggiarne un altro

Con quale diritto?

non e' neanche successo, e io non ne sono direttamente responsabile in quanto non sono mai stato ad atene in vita mia...

Certo, a Genova chi gira in macchina sono tutti sfaccendati e figli di papà...

Rileggi il post di Titano, e rifletti. Oppure non farlo, ma non venire a pretendere solidarietà per i tuoi problemi, visto che per te quelli degli altri sono solo ipotesi.

SWE
Inviato: 18/1/2006 17:38  Aggiornato: 18/1/2006 17:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
****
visto che si sta parlando per ipotesi ...

Pax, non è che (per "ipotesi" sia chiaro, eh ? ) tu perdi il lavoro perchè passi troppo tempo a scrivere su Lc ?

A meno che ( sempre per "ipotesi" sia chiaro !) non sia proprio questo il tuo lavoro..?

em.

ps : scusate, ma siccome ho letto un sacco di cazzate, ho voluto scrivere anch'io la mia, tanto per non essere da meno ed essere al lvello della discussione ....

hi-speed
Inviato: 18/1/2006 17:41  Aggiornato: 18/1/2006 17:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Avete presente una bella risata lunga e grassa con relativa grattata di borsa.
Ecco è ciò che fanno quelli della Federmeccanica o della Ferderchecazzonesò sentendo e vedendo che ci bastoniamo e ci insultiamo tra poveracci (di portafoglio).
hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
soleluna
Inviato: 18/1/2006 17:44  Aggiornato: 18/1/2006 17:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
in questa discussione mi spiace davvero vedere moltissimi arroccati a difendere il proprio pezzetto di cielo!!!

Qui, su LC, dove le interconnessioni dovrebbero essere pane quotidiano, quando si parla di "massimi sistemi" allora bene, quando scendiamo nel "Nostro orticello" quello reale fatto di lavoro, fitto e bollette ecco che cadono tutte le vedute dall'altro, quelle che allargano visuale e mente.

Fiammifero scrive
Citazione:
lettere,cortei nei cortile interno della fabbrica,rosari di preghiera ,un minuto di celebrità per chi si incatena al cancello e poi?
Licenciamenti,chiusura fabbrica,delocalizzazione e gente per strada.
Gente senza lavoro= aumento criminalità,anche quella indotta (usura),sfratti,calo vendite,calo PIL,contrazione forniture,crisi dell'indotto con altri disperati sul lastrico,e tutti a mangiare al Quirinale o Palazzo Chigi ed a dormire nei conventi di frati e monache ,poi continuo?
Non vi rendete conto che il problema di una categoria si ripercuote inevitabilmente sulla collettività?


forse vi è sfuggito???

Hi-Speed
Citazione:
Facciamo un pò di scorta d'acqua, pane e frutta e scioperiamo tutti per un mese (ma bastano anche 10 giorni). Dal fruttivendolo all'impiegato di banca a vediamo cosa succede.
Niente paga per nessuno e nessuna spesa (visto che acqua, luce, gas etc non funzionano per lo sciopero).
hi-speed


fra nove mesi il tasso di natalità subirà un picco

Libera-mente
Pat

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
Paxtibi
Inviato: 18/1/2006 17:57  Aggiornato: 18/1/2006 17:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
siccome ho letto un sacco di cazzate, ho voluto scrivere anch'io la mia, tanto per non essere da meno ed essere al lvello della discussione ....

E sei pure riuscita a sparare la più grossa! Brava.

freemind
Inviato: 18/1/2006 18:09  Aggiornato: 18/1/2006 18:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Scusa, Pax, noto che fra le tue consegne e le rivendicazioni dei metalmeccanici si sta aprendo una possibile, insanabile conflittualità.
Quelli scioperano e bloccano strade, tu perdi clienti e lavoro. Che si fa?
Eh già, è un bel casino, perché SENZA AUTORITA' (hai detto tu che non ne riconosci la legittimità) non è facile dirimere questa faccenda.
Non rimane che fare a cazzotti e vedere chi la spunta (o tirare i revolver o, insomma, vedere chi è più forte).

Tu hai altre soluzioni?

P.S. Ecco che piano piano stiamo dimostrando quel che andavo dicendo un paio di milioni di post fa: nell'agone politico/economico/sociale non c'è verso di uscire dallo schema Interessi/bisogni degli interlocutori e convergenza/divergenza degli stessi (leggasi lotta di classe). Se i tuoi interessi confliggono con quelli degli operai va a finire che O vinci tu E perdono loro O vincono loro E perdi tu. Io non vedo vie di mezzo.

P.S. 2 Se mi chiedi per chi farei il tifo io ti rispondo senz'altro. Non è mia abitudine nascondermi dietro battute ed allusioni.

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
SWE
Inviato: 18/1/2006 18:11  Aggiornato: 18/1/2006 18:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
****

E sei pure riuscita a sparare la più grossa! Brava.
Grazie !

Però Pax, non esagerare con i complimenti perchè potrei anche montarmi la testa e cercare di fare ancora meglio ....

em.

mc
Inviato: 18/1/2006 18:15  Aggiornato: 18/1/2006 19:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
A questo, e a tutto il tuo discorso sull'ipotesi, ti ha già risposto Titano.


Se venisse titano avrebbe di che' discutere. Tu mi stai insultando (nel caso del corteo con l'automobilista irrascibile) gratuitamente, e pure provocandomi fastidio in una fase delicata.
Titano ha risposto per se', tu hai usato una ipotesi su cui basare un ragionamento.


Sinceramente, dei ragionamenti che fai, non ci trovo nulla di condivisibile.

Per quanto riguarda lo stato, ti seguo, ma se sei monotematico, e qui si parla di contratti e cortei, e ti proponi di difendere linucs o chi per lui voglia insultarmi in cotal momento delicato, nel nome dell'antistato, mi sembri incapace di mantenere il controllo dei tuoi pensieri.... facendo appello al rispetto dei diritti e cercando commozione per i tuoi problemi di bilancio e di gestione logistica del tuo lavoro, mi stai solo irritando, senza insegnarmi nulla che non sappia gia'.

Se vuoi continuare a parlare di quello che pensi io voglia dire, rischi solo di suscitare la pena di coloro che ti leggono.
Se hai voglia di postare le risposte anche per fallo pure, cosi' mentre starai informando gli altri i cio' che io penso, potrai farmi pure dire che ti do ragione... pero' avvisami prima cosi' non perdo tempo. Se sei talmente stressato e stufo della situazione, cerca di inquadrare meglio cio' che vuoi dire, e tenta di inseirirlo nel contesto giusto, non ogni volta che ti capita o che ti senti offeso...in ogni caso, evita di sfogarti su di categorie, scelte nel "mucchio delle pecore".... Inoltre, direi che linucs, e' capacissimo di rispondermi senza il tuo aiuto. Quindi, almeno abbi la compiacenza di fornire tue esperienz o pensieri, senza farmi perdere tempo a ragionare sul fatto che "se forse, ci fose piu' fantasia..." ... o altro da fare che ripetere all'infinito le cose.
Tu ce ne hai sicuramente piu' voglia di me.

Se decidi che ci si puo' ragionare su, allora ne parliamo.

Citazione:
Con quale diritto?


Nessun diritto: il tuo caso ipotetico, si annullava con la possibilita' di fornire un vantaggio ad un altro. Per cui statisticamente nulla la tua ipotetica situazione. Questo non rende giustizia a chi ne subisce gli svantaggi, ma la sposta ad altri. Mentre se non "dimostro" quei soldi vengono non dati e basta. E io non solo ho vanificato il mio lavoro, non solo ho gli stessi problemi tuoi, non solo non riesco a vivere, ma c'ho anche uno "stronzo" (nel senso generale Pax!) alle calcagna che mi urla addosso!


Mi sembra di fare una gara a chi e' piu' sfigato...
Mi sembra che ho di meglio da fare.


...buona fortuna col lavoro.... collega di mille sventure.

mc

Paxtibi
Inviato: 18/1/2006 18:18  Aggiornato: 18/1/2006 18:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Continuate da soli, ormai è un discorso tra sordi.

Avete tutte le risposte, no? E allora fatevi la vostra lotta di classe, e di nuovo buona fortuna.

PS: io non ho insultato nessuno.

freemind
Inviato: 18/1/2006 18:22  Aggiornato: 18/1/2006 18:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Avete tutte le risposte, no?

No, Pax, infatti una l'avevo chiesta a te, ma vedo che non ti degni di fornirmi una soluzione al conflitto che intravedo insanabile.

Vuol dire che non ce l'hai?

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
mc
Inviato: 18/1/2006 18:43  Aggiornato: 18/1/2006 19:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Io la mia soluzione l'ho trovata, per ora : nei cortei.

Tu, altrove, probabilmente. Non mi e' chiaro, quale sia, ma sicuramente e' altrove, da cio' che mi dici. Da come lo dici poi, sembriamo agli antipodi... chissa' se e' cosi', davvero... secondo me, no, ma io non ci capsico un...niente...

Anch'io ho cercato di non farlo ... ma di sicuro, non si tratta di insultare o meno qualcuno.
Forse sei partito, con un idea di cio' che pensavi volessi dire... (ci sono gia' dei precedenti)... o sei talmente stufo di sentirti dire determinate cose, che ormai hai la risposta automatica... Prima dicevo, che trovo assurdo che qualcuno, vedendo degli asini presi a calci, si fermi per convincere colui si stia comportando in quella maniera a desistere dal farlo, e mentre lo fa, partecipa anch'egli al pestaggio dei malversati ciuchini.

Che cosa c'e' di statalista o di irrispettoso in questo?

Invece di appellarsi alla ragione di unire le forze per contrastare il potere in ogni sua forma, fumandoci in pace questo benedetto e carico calumet della pace, gli dai fuoco e ci bruci la tenda dove eravamo accampati a discutere.

Sara' che non ho mai partecipato troppo alle discussioni riguardanti lo stato, sara' che sono stato allontanato da alcuni comportamenti immotivatamente irrisori, sara' che c'avevo altri czz per la testa, sara' che non ne hai piu' voglia di parlarne dopo l'ennesimo post ... ma che colpa ne ho io?

p.s.: ...io ci sento benissimo... (deformazione professionale).

mc

Santaruina
Inviato: 18/1/2006 19:21  Aggiornato: 18/1/2006 19:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Io comunque continuo a trovare sempre e comunque sbagliato creare disagio a chi è nelle nostre stesse condizioni di lavoratore che tenta di guadagnarsi la pagnotta.

E’ proprio una triste lotta tra poveri, mentre i grassi sindacalisti si fanno le ossa sognando una lauta pensione da parlamentari e gli apparati dello stato continuano a nutrirsi di quelle trattenute che finiscono in Iraq e nel Quirinale contro cui però nessuno si mobilità.

E’ triste, ci stanno rubando anche la dignità.

Io prima di rivendicare, giustamente, 100 euro, comincerei a chiedermi che fine fanno quei 1000 che lo Stato mi trattiene per i “servizi sociali”.
E se questioni quali "signoraggio", e "missione di pace in Iraq" in nome del popolo italiano sembrano "astratte", occorre ricordare che i soldi che lo stato sottrae per questi "furti ipotetici" sarebbero reali, nelle nostre tasche.

E prima di limitare la libertà di gente che sta alle mie stesse condizioni comincerei a rompere le scatole ai veri colpevoli di questo disastro.

PROPOSTA: protestare davanti al Parlamento e davanti al Quirinale.

Non le sentite le risate di Ciampi e dei grassi banchieri?

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Pendolo
Inviato: 18/1/2006 19:24  Aggiornato: 18/1/2006 19:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2005
Da: Giu' al nord
Inviati: 100
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Parli di lotta di classe solo perche' a protestare sono degli operai?Se scioperano gli statali
allora e' o non e' lotta di classe?Vorrei propio capire.

Fesso si , ma con Nesquik
soleluna
Inviato: 18/1/2006 19:29  Aggiornato: 18/1/2006 19:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Ho appena ritirato il mio tagliando per il premio no cagatur donna, pare sia più grosso

Eventualmente ritiro anche quello di fiammifero.....

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
soleluna
Inviato: 18/1/2006 19:40  Aggiornato: 18/1/2006 19:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Santaruina scrive
Citazione:
Io prima di rivendicare, giustamente, 100 euro, comincerei a chiedermi che fine fanno quei 1000 che lo Stato mi trattiene per i “servizi sociali”.


e perchè PRIMA??? Non si possono contestare o reclamare entrambe le cose?

Lo dico semplicemente perchè magari quei 100 euro più mese, che per dirla alla Fiammifero a pancia piena mutano poco ma apancia vuota molto, magari servono per pagare l'abbonamento adsl e così forse riuscire a capire un microgrammo più di Citazione:
questioni quali "signoraggio", e "missione di pace in Iraq" in nome del popolo italiano sembrano "astratte", occorre ricordare che i soldi che lo stato sottrae per questi "furti ipotetici" sarebbero reali, nelle nostre tasche.
e aggiungo magari anche di crolli di edifici, voli fantasma, neocon e compagnia cantante.....

ps: Mi sorge un dubbio, ma sulle manifestazioni NO TAV non c'era stata un obiezione simile e alcune posizioni espresse qui in quel contesto erano opposte??

Libera-mente
Pat

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
mc
Inviato: 18/1/2006 19:42  Aggiornato: 18/1/2006 19:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Santa:
Non vedo perche' non fare l'uno e l'altro?!

Mentre cerchiamo di farci dare nell'immediato i soldi che mi servono, una lotta portata per ogni categoria, si protesta davanti al quirinale.... eh?

Qual'e' il problema?


(p.s.: "...ma non ti rendi conto che protestare davanti, al quirinale potrebbe danneggiare molti lavoratori, che potrebbero perdere il loro sustestamento?... Problemi a Roma e dintorni... santa, e il rispetto per gli altri? ... quelli che non sono d'accordo con te, per esempio... e che non vogliono essere aiutati nel modo che dici tu, che quel giorno devono incassare perche' ne hanno un estremo bisogno ..."... leggi sopravvivenza...
Gia'.... ti rendi conto a che livello di ragionamento ci si era "inchiavati"?
... ti sembra il caso?)

pp.ss.:
Senza contare che sono prontissimo a qualsiasi idea possa, evitare disagi ai dimostranti, evitari disagi a cittadini, mantenendo le potenzialita' di efficacia di un blocco stradale, piuttosto che un blocco delle ferrovie...

Mentre ci pensate (io non ne ho nessuno) facciamo i cortei. Dopo tutto i metalmeccanici, notoriamente, non sono presi per la loro creativita' ...

ciao

mc

mc
Inviato: 18/1/2006 19:43  Aggiornato: 18/1/2006 19:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
soleluna ... le dita piu' veloci dl west? (o del sud...)

ciao

mc

soleluna
Inviato: 18/1/2006 19:47  Aggiornato: 18/1/2006 19:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Mc
copione copione copione......

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
Ashoka
Inviato: 18/1/2006 20:03  Aggiornato: 18/1/2006 20:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Ricordando che la lotta dei metalmeccanici e' per un aumento di salario dovuto all'incremento del caro vita, vi chiamo ad una riflessione:

Citazione:
PROPOSTA: protestare davanti al Parlamento e davanti al Quirinale.


quando fu abolita' la cosiddetta scala mobile, che automaticamente provvedeva ad adeguare i salari al crescente costo della vita?

Abolizione perche', se ricordo bene, (ero giovine allora!), la scala mobile amplifica la spirale inflattiva, o almeno cosi' sbraitavano gli economisti, salvo tacere il ruolo sull'inflazione delle stampanti laser, molto piu' economiche, introdotte a palazzo Koch.

Citazione:
Non le sentite le risate di Ciampi e dei grassi banchieri?


Altra cosa: se l'adeguamento al costo della vita e' automatico allora le proteste potevano servire a migliorare il tenore di vita dell'operaio e non ad adeguarlo.

The most important thing to remember is that inflation is not an act of God, that inflation is not a catastrophe of the elements or a disease that comes like the plague. Inflation is a policy.

Ludwig Von Mises

L'inflazione e' una scelta politica, ricordiamolo sempre

Ashoka

Santaruina
Inviato: 18/1/2006 20:19  Aggiornato: 18/1/2006 20:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
The most important thing to remember is that inflation is not an act of God, that inflation is not a catastrophe of the elements or a disease that comes like the plague. Inflation is a policy.

Questa è da imparare a memoria e da ripetere ai "sindacalisti".
_________

Ciao Soleluna

Dicevo prima protestare per i mille euro perchè mi sembra che la questione abbia priorità assoluta.

Tutti gli altri mali vengono dopo, molto dopo.

A coloro che difendono i sindacalisti farei questa domanda: come mai i sindacalisti non hanno trattato temi quali “signoraggio”, “inflazione da stampante”, “misteriosi aumenti degli affitti” ?

Forse perché non farebbero poi i sindacalisti?

Questo dovrebbe fare riflettere.

Mc: "...ma non ti rendi conto che protestare davanti, al quirinale potrebbe danneggiare molti lavoratori, che potrebbero perdere il loro sustestamento?... Problemi a Roma e dintorni... santa, e il rispetto per gli altri? ... quelli che non sono d'accordo con te, per esempio... e che non vogliono essere aiutati nel modo che dici tu, che quel giorno devono incassare perche' ne hanno un estremo bisogno ..."... leggi sopravvivenza...
Gia'.... ti rendi conto a che livello di ragionamento ci si era "inchiavati"?
... ti sembra il caso?


Peccato che io ho detto “protestare”, non limitare la libertà di altri.
Intendevo andare davanti al Quirinale con cartelli tipo “Ciampi hai svenduto l’Italia nel 92”, “Siete servi dei banchieri”, ecc.ecc.

Niente violenza.

La noti la differenza?

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
SWE
Inviato: 18/1/2006 20:21  Aggiornato: 18/1/2006 20:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
****

Mi sorge un dubbio, ma sulle manifestazioni NO TAV non c'era stata un obiezione simile e alcune posizioni espresse qui in quel contesto erano opposte??

SOLELUNA, sembrava, sembrava.. !

E se no, tutta la "creatività" nell' arte del commento va a farsi benedire , scusa !

em.

Ps
CARLO perdonami ma..

.."Intendevo andare davanti al Quirinale con cartelli tipo “Ciampi hai svenduto l’Italia nel 92”, “Siete servi dei banchieri”, ecc.ecc."

...lo dici sul serio o è una "battuta" ?

A questo punto credo sia meglio per tutti abbandonare l'argomento
La nostra "bella porca figura " l'abbiamo fatta ( soprattutto agli occhi di qualche giovanissimo nuovo iscritto...) possiamo ritenerci soddisfatti e ritirarci felici nei nostri appartamenti...

soleluna
Inviato: 18/1/2006 20:37  Aggiornato: 18/1/2006 20:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Ciao Santa

Citazione:
Tutti gli altri mali vengono dopo, molto dopo.

A coloro che difendono i sindacalisti farei questa domanda: come mai i sindacalisti non hanno trattato temi quali “signoraggio”, “inflazione da stampante”, “misteriosi aumenti degli affitti” ?


lasciando perdere il prima e il dopo....chiedo....ma se io non tengo i soldi per "L'affitto" come potrò mai accedere ad un bene secondario come internet per eventualmente conoscere cosa sia il "signoraggio"??? E conseguentemente fare due più due???? E conseguentemente ancora indignarmi???? E conseguentemente ancora farmi venire la voglia di ribellarmi???

Questo è il senso della mia domanda....

PS: Continua la candidatura per il premio no cagatur di me e di Fiammifero...

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
SWE
Inviato: 18/1/2006 20:52  Aggiornato: 18/1/2006 20:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Soleluna

lasciando perdere il prima e il dopo....chiedo....ma se io non tengo i soldi per "L'affitto" come potrò mai accedere ad un bene secondario come internet per eventualmente conoscere cosa sia il "signoraggio"??? E conseguentemente fare due più due???? E conseguentemente ancora indignarmi???? E conseguentemente ancora farmi venire la voglia di ribellarmi???

non è che non ti rispondono perchè non" hanno visto" la domanda....

E' che adesso qualcuno è un po' frastornato e non SA rispondere alla domanda IL RE E' NUDO perchè la risposta, talmente ovvia , potrebbe far vacillare qualche certezza...

em.

fiammifero
Inviato: 18/1/2006 20:53  Aggiornato: 18/1/2006 20:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Panf,panf arrivo
dov'è il premio?
Certo che la concretezza non si vede da queste parti
E' più facile parlare e fare proposte su tematiche planetarie che guardare in casa ns.
Avete presente la favola di pollicino che ritrovava la strada raccogliendo briciola per briciola?
Invece stiamo a

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 18/1/2006 21:11  Aggiornato: 18/1/2006 21:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Emanuela, perchè non ce la dai tu la risposta invece di continuare con le tue squallide insnuazioni?
Io sinceramente mi sono stufato di parlare con chi non sta neanche a sentire quello che dico.

Certo che se la tua risposta è di lasciar fare come al solito a sindacalisti e politici possiamo dire addio ai soldi dell'affitto, visto che è proprio su questa strada che siamo arrivati a non poterlo più pagare.

Oppure, come diceva Freemind, il sindacato ha migliorato - e di molto! - le condizioni dell'operaio, e allora cosa stiamo a discutere? L'operaio è sistemato, che si lamenta a fare?

Ma forse la decisione più saggia, almeno da parte mia, è di dileguarmi almeno fino a dopo le elezioni, perché ormai qui l'aria è diventata irrespirabile, e in fondo non do che fastidio.
Finirà la stagione della riproduzione, gli elettori rapaci torneranno nel loro letargo quinquennale, e forse allora si potrà tornare a discutere.

Santaruina
Inviato: 18/1/2006 21:23  Aggiornato: 18/1/2006 21:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
In effetti l’aria è più che irrespirabile.

Da queste parti una volta si riusciva anche a discutere.

Io ho espresso solo due o tre considerazioni con il massimo rispetto.

Due ultime cose.

Soleluna, sai che ti voglio bene, e che nelle mie parole non c’è alcuna acredine:

lasciando perdere il prima e il dopo....chiedo....ma se io non tengo i soldi per "L'affitto" come potrò mai accedere ad un bene secondario come internet per eventualmente conoscere cosa sia il "signoraggio"???

Io comincio a pensare che nemmeno una connessione possa servire a più di tanto, se poi le nozioni che ci mette in grado di raggiungere non vengono prese in considerazione.

Emanuela:
A questo punto credo sia meglio per tutti abbandonare l'argomento
La nostra "bella porca figura " l'abbiamo fatta ( soprattutto agli occhi di qualche giovanissimo nuovo iscritto...) possiamo ritenerci soddisfatti e ritirarci felici nei nostri appartamenti...


Insinuazione gratuita ed offensiva.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Ashoka
Inviato: 18/1/2006 21:41  Aggiornato: 18/1/2006 21:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Ci riprovo: repetita iuvant:

Mentre Ciampi, (28.04.1993 - 10.05.1994) governava l’italia in emergenza dopo il disastroso ‘92

..in piena tangentopoli, mentre Raul Gardini si toglieva la vita e gli occhi di tutti gli italiani erano su Bettino Craxi.... esplodono le autobombe a Milano e Roma e Bossi minaccia lo sciopero fiscale...

Confindustria e sindacati si accordano sull’abolizione della scala mobile, ...

Ora si fanno le lotte sindacali non per migliorare il salario ma per mantenerlo adeguato all’inflazione (quella che ci propina l’Istat), mentre a palazzo Koch han scoperto che col petrolio di Nassiriya riescon a tenere accese le stampanti anche la notte!

Ashoka

spinox
Inviato: 18/1/2006 22:25  Aggiornato: 9/4/2006 7:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2006
Da:
Inviati: 262
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
*

fiammifero
Inviato: 18/1/2006 22:34  Aggiornato: 18/1/2006 22:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Una variante l'ho trovata Ashoka,prima si riduceva la pensione del 50% a chi lasciava il posto di lavoro,invece adesso si incentiva a lavorare dopo i 65 ed alle famiglie viene dato il bonus per il figlio

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
vulcan
Inviato: 18/1/2006 23:08  Aggiornato: 18/1/2006 23:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Sindacati, sindacalisti e politici fantasma ...

niente di più lontano di ciò che era all’origine il vero sindacato.
Nella mia mente solo istituzioni degradate che hanno realizzato un tacito accordo con il potere in nome del profitto… (anche quello personale!).

….quanti imboscati…

E con la “scusa” delle regole democratiche”… … [Berlusconi: queste azioni sono illegali] …mette a tacere i benpensanti che protestano .. in nome di queste regole “che poi, se ti muovi solo ed esclusivamente dentro quelle, praticamente nessuno ti c**a! ( Mi scusino le signore)

Ma molti di loro, sindacalisti e politici illuminati dalle regole assolute,inventate per "legare" la protesta, hanno provato a campare con lo stipendio di un metalmeccanico o mandare un figlio all’università?

O forse è più etico quasi morire di fame .. ma dentro le regole?

Probabilmente le regole non funzionano, i sindacati non funzionano, la politica non funziona, e se i metalmeccanici sono scesi per la strada saltando anche le rappresentanze sindacali… è evidente che politici e sindacati in particolare dovranno pur fare una cernita delle loro responsabilità interrogandosi bene su certe questioni.

Tutto ciò è semplicemente il sintomo di una società squilibrata che non quadra..e che investe ovviamente tutte le categorie sociali. Oggi i metalmeccanici domani un’altra categoria.

Purtroppo oggi, anche il sindacato è diventato potere e centralità economica, svuotandosi le tasche delle lotte per il lavoratori, dei principi di solidarietà originari e riempiendosele ben bene di retorica ed economia.

Nel frattempo è inevitabile che parte delle regole vengano violate, ciò succede sempre quando l’esasperazione delle persone è giustamente oltre i limiti!

La mia solidarietà per i metalmeccanici di tutta Italia.

p.s. non sono un metalmeccanico

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
SWE
Inviato: 18/1/2006 23:21  Aggiornato: 18/1/2006 23:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
****

(Scusate se intervengo in via personale ma mi vedo obbligata a farlo )

CARLO , hai scritto :

Emanuela

Citazione:
A questo punto credo sia meglio per tutti abbandonare l'argomento
La nostra "bella porca figura " l'abbiamo fatta ( soprattutto agli occhi di qualche giovanissimo nuovo iscritto...) possiamo ritenerci soddisfatti e ritirarci felici nei nostri appartamenti...


Insinuazione gratuita ed offensiva."

----------------------------

Perché mai sarei stata gratuitamente insinuante nonchè offensiva ?
Perché ho obiettivamente osservato che l’insieme della discussione non mi è parso uno spettacolo dei migliori ?
Oppure ( ma a questo non ci posso credere !.) perché non conosci l’uso assai diffuso del notissimo umoristico modo di dire che non è mai usato in senso irriguardoso ?

em.

Ashoka
Inviato: 18/1/2006 23:30  Aggiornato: 18/1/2006 23:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Parafrasando Dino Compagni...

Onde di tal offesa i logocomenesi se ne divisono, e trassersi insieme i parentadi e l'amistà d'amendue le parti, per modo che la detta divisione mai non finì; onde nacquero molti scandoli e dispute e battaglie retoriche. Ma perché non è mia intenzione scrivere le cose antiche, perché alcuna volta il vero non si ritruova, lascerò stare; ma ho fatto questo principio per aprire la via a intendere ,donde procedette in Luogocomune le maladette parti de' Guelfi e Ghibellini: e ritorneremo alle cose furono ne' nostri tempi.

Ashoka

PikeBishop
Inviato: 18/1/2006 23:41  Aggiornato: 18/1/2006 23:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Spinox

Ti rispondo perche:

1. Mi hai citato (e ti ringrazio molto, cosi' non devo ritirare il premio "non cagatur")
2. Mi interessa parlare di questioni pratiche da cui si possa prendere lo spunto per discussioni teoriche.
3. Salti a piedi pari le polemiche sterili
4. Perche' non fai casino tra contrattazione e politica (e su questo punto pero' il "non cagatur" me lo prendo tutto).

Gli insulti a chi si presenta al lavoro sono inevitabili.

Anche se qualcuno puo' avere motivi validi per non scioperare (e non il solito "tengo famiglia", ma, ad esempio la contrarieta' ad usare lo sciopero puro e semplice in un momento in cui al padrone puoi fare piacere: perche' la contrattazione si ferma su disaccordi su cifre ridicole secondo voi? Non e' magari che i fottuti sindacalisti si stanno fregando ancora gli operai? Il solo sindacalista buono e' quello che riga dritto perche' sa che e' meglio cosi' per la sua salute e per il suo portafogli, altrimenti se ne puo' fare allegramente a meno), per chi sciopera i krumiri rappresentano un danno ed una beffa PROPRIO PERCHE' IN CASO DI SUCCESSO BENEFICIERANNO DELLE LOTTE SENZA AVERE PAGATO IL DAZIO.

Cosa succederebbe se fosse come dico io (chi non partecipa non prende un tubo?). Starebbe al padrone premiare i krumiri per averne preso le parti.

Vogliamo scommettere che il padrone gli fa un aumento si, ma del c....o?

Vogliamo scommettere che la volta dopo i krumiri saranno una specie pressoche' estinta come per incanto?

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Santaruina
Inviato: 18/1/2006 23:56  Aggiornato: 18/1/2006 23:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Ciao Emanuela

in effetti non è il caso di appesantire ulteriormente questa discussione con le dispute personali.

Il fatto è che espressioni volutamente “provocatorie” non aiutano a mantenere il clima della discussione tra i migliori, e forse non hai notato che quella tua “esternazione” è arrivata subito dopo l’aver citato un mio intervento che ti è parso tanto ridicolo da chiedermi se stessi scherzando.

Ma è pur vero che le nostre “sensibilità” sono secondarie nelle discussioni, e non è il caso di renderle protagoniste.

Ora, se permetti anche a me una battuta, mi verrebbe da dire che solo Berlusconi viene frainteso più spesso di te…

Comunque capitolo chiuso.

Per quanto riguarda il tema della discussione vera e propria, mi sembra che Ashoka abbia evidenziato un tema che non è stato preso abbastanza in considerazione:


Confindustria e sindacati si accordano sull’abolizione della scala mobile, ...

Ora si fanno le lotte sindacali non per migliorare il salario ma per mantenerlo adeguato all’inflazione (quella che ci propina l’Istat), mentre a palazzo Koch han scoperto che col petrolio di Nassiriya riescon a tenere accese le stampanti anche la notte!


Io continuo a credere che in ogni lotta ci siano delle priorità.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
mc
Inviato: 19/1/2006 0:25  Aggiornato: 19/1/2006 0:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
MC, se ci sei - una domanda scusa... qual'e' l'umore dei colleghi sull'andamento dello sciopero? pensi si sia oltrepassato il punto del non ritorno? le defezioni aumentano o diminuiscono?


Posso parlare per me e per pochi, purtroppo... e come vuoi che sia... tra l'incazzato e il rassegnato (tendente all'incazzato) ... per il resto, schifati.
Il punto di non ritorno? ... Ah si ... Lost in space... l'ho visto... uhmmm... non un ganche' ...
Il punto di non ritorno, e' lontano, finche' e' inteso tutto come un gioco, o come rottura di palle per gli "utenti scontenti"... se ho inteso io...?
Le defezioni ... non nella mia azienda... eheheh... tutto spartito in parti proporzionali relative ai "soliti".
Gli altri "vegetano", in senso sindacale.

(se non ho capito cosa mi chiedevi, pardon... ...spiegati meglio! eheheh...)

ciao

mc

spinox
Inviato: 19/1/2006 0:40  Aggiornato: 9/4/2006 8:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2006
Da:
Inviati: 262
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
*

mc
Inviato: 19/1/2006 0:50  Aggiornato: 19/1/2006 0:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
"i compagni" di monicelli in filmografia


...mi manca...
grazie, lo cerco...

mc

mc
Inviato: 19/1/2006 0:53  Aggiornato: 19/1/2006 0:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
Peccato che io ho detto “protestare”, non limitare la libertà di altri.
Niente violenza.
La noti la differenza?


Guarda che e' "protestando" noi creiamo disagio alle liberta' degli altri... se ti fosse sfuggito..

...mica col kalashnikov !!!
...

mc

fiammifero
Inviato: 19/1/2006 10:40  Aggiornato: 19/1/2006 10:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
Io continuo a credere che in ogni lotta ci siano delle priorità.

Giustissimo,ma le priorità sono uguali per tutti?
Prosaica o no,le mie priorità sono:
- soldi
- sicurezza ed igiene sul lavoro
- orario di lavoro
- partecipazione attiva e consapevole nelle politiche aziendali

prima di tutto i soldi perchè non si vive d'aria e lo sappiamo tutti.
poi viene la sicurezza perchè se ti fai male o ti prendi qualche malattia,i soldi se ne vanno come pure il lavoro
terso l'orario di lavoro che non può essere flessibile solo per una parte,ma vantaggioso per entrambe.,perchè la vita sociale e di relazione ha i suoi tempi e le sue necessità e non può essere a discapito del lavoratore-consumatore.
Qui si dovrebbe aprire un'altro capitolo,tipo lavoro tutto il giorno e guadagno ma non ho il tempo per spendere i soldi e quindi non posso far girare l'economia
Non ultima la partecipazione alle politiche aziendali che influirebbe a domino altre realtà (tipo se la mia ditta è l'eden anche le altre potrebbero esserlo ) territoriali,nazionali ed internazionali.
Che ne dite?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
fiammifero
Inviato: 19/1/2006 10:47  Aggiornato: 19/1/2006 10:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
A proposito di orario di lavoro

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
PikeBishop
Inviato: 19/1/2006 11:37  Aggiornato: 19/1/2006 11:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
spinox

E' vero, situazioni come quella che descrivi le ho viste anche io.

Ma prova ad immaginare cosa succederebbe se la tua povera donna che avrebbe potuto essere tua madre tornasse a casa ad un certo punto dicendo al marito che hanno fatto un'aumento a quelli che hanno fatto lo sciopero e non a lei che ubbidendo al marito ha sempre continuato a lavorare.
Credi che ancora rischierebbe di essere picchiata se partecipa agli scioperi? Secondo me il marito la prossima volta la incatena alla credenza per evitare che CI VADA, a lavorare.

Se e' vero quello che penso, e' proprio la contrattazione collettiva che gioca a mettere "deboli" contro "forti". Ci sarebbero sempre dei problemi, ma continuo a pensare che sarebbe una soluzione di gran lunga migliore e piu' equa.
Contrattazione collettiva si, ma universale NO.

In ogni caso stiamo a parlare del sesso degli angeli. Urge trovare forme di lotta efficaci alternative allo sciopero, qui ormai se scioperi fai solo risparmiare i padroni!

Personalmenete il punto di non ritorno mi pare una palla dei sindacalisti, anche se non ho mezzi per dimostrarlo. Resta assolutamente un punto fermo, soprattutto per ragioni storiche, che il contratto dei metalmeccanici crea ricadute a cascata, nel bene come nel male, ma non mi vengano a parlare dell'inflazione, e' un'altro dei giochi di prestigio dei banchieri. NON BISOGNA MAI CREDERE A NIENTE DI QUELLO CHE I BANCHIERI (ED I LORO SGHERRI E PUTTANE , GLI ECONOMISTI) CI DICONO.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 19/1/2006 11:51  Aggiornato: 19/1/2006 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
fiammifero

Perfettamente d'accordo. Le priorita' sono sempre state e sempre saranno:
1 Retribuzione
2 Sicurezza ed igiene (voce nella quale io incorporerei anche l'orario)

Ho un po' di dubbi sulla partecipazione alle politiche aziendali. Non credo che sia mai stata una possibilita', anche se sarebbe bello, in un mondo ideale.
La possibilita' non solo di decidere, ma anche di tenere nascosta a tutti, dipendenti compresi, la strategia aziendale e' un privilegio senza il quale tutto il sistema capitalistico odierno (col corollario dei manager d'abbordaggio e rapina cosi' di moda ultimamente) crollerebbe. Magari!!!

PS
La flessibilita' dell'orario e' una bufala ed e' impossibile a meno che non lavori da solo. Quando parlano di flessibilita' intendono la flessibilita' necessaria per chinarsi ad angolo retto e riceverlo nel frac

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Liocorno
Inviato: 19/1/2006 13:20  Aggiornato: 19/1/2006 13:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/1/2006
Da: Puglia
Inviati: 49
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Sono un metalmeccanico che lavora parzialmente in bianco e parzialmente in nero...
Non sono toccato da quanto sta accadendo, tanto mi faranno firmare anche un part time "volontario per salvaguardare il posto di lavoro"...

Ma non posso fare a meno di incazzarmi...

http://liocorno.googlepages.com

<<Una persona stupida e’ una persona che causa un danno ad un'altra persona o ad un gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per se’ od addirittura subendo una perdita.>>
<<Partire verso una m...
freemind
Inviato: 19/1/2006 15:03  Aggiornato: 19/1/2006 15:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
... E per stemperare un po' i toni che ultimamente s'erano fatti accesi, propongo a tutti di votare per il candidato che si presenta nel video che vi linko:

http://www.rosalio.it/wp-content/Bivona.asf

Buon divertimento.

P.S.: Io ancora sto ridendo. Spero si comprendano anche le parti in siciliano.

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
grazia
Inviato: 19/1/2006 18:21  Aggiornato: 19/1/2006 18:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/1/2005
Da:
Inviati: 337
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Freemind:


"Solo la verità può rendere liberi quanti oggi non vogliono essere servi..."

Paolo Sylos Labini
da "Intoccabili" di Lodato-Travaglio
Ashoka
Inviato: 19/1/2006 21:12  Aggiornato: 19/1/2006 21:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
llora, di analisi sull'abolizione della scala mobile ce ne sono decine...
delle prime 10 che ho letto, naturalmente per 5 e' stato un bene, per 5 una sciagura.


Guarda, ho fatto un’analisi molto superficiale e molto “descrittiva” di questa tabella su www.cronologia.it

Presenta, con un intervallo di campionamento molto grossolano per cui le inferenze che si possono fare vanno prese con le pinze. Ciò premesso, consideriamo i salari (riferiti ad un operaio medio) ed i prezzi di alcuni beni: (pane, pasta, carne, verdure) di prima necessità

Il periodo considerato va dal 1980 al 2000 e quindi il primo salario considerato é 352000 mentre nel 2000 il salario complessivo sarà circa 1500000.
Se molto semplicemente, per ogni prodotto, dividiamo il salario per il prezzo del prodotto stesso otteniamo una misura, benché grossolana, di quello che può essere considerato il “potere d’acquisto” del salario. Bene facendolo si notano dei comportamenti abbastanza omogenei dei prodotti:

Per tutti i prodotti considerati, sino al 1990, c’e’ un incremento del “potere d’acquisto” (cosi’ come definito prima), in alcuni casi esso quasi raddoppia (pane, pasta, zucchine) mentre poi c’e’ un grosso scalino tra il 90 ed il 95 vi e’ una battuta d’arresto, vi e’ una riduzione del potere d’acquisto, in alcuni casi (pane) si torna addirittura a livelli inferiori a quelli del 1980. Dal ’95 al 2000 poi generalmente si riprende il trend di crescita (tranne sempre il caso del pane) che però non raggiunge più il picco del 1990.

Fino al 1990 quindi il salario, da questa analisi spicciola, sembra essere effettivamente cresciuto, il potere d’acquisto migliorato, e, di conseguenza, anche le condizioni di vita dell’operaio medio in esame.

Poi la situazione cambia dal 1990 e, non ho per ora dati alla mano ma credo che qualcosa di non dissimile sia capitato nel 2002 o sbaglio?
Da allora il salario dell’operaio cresce, alla firma dei contratti solo nominalmente mentre in realtà rimane fermo, se non proprio eroso. Come mai? Qual é la causa? Di chi é la colpa?

Del petrolio il cui prezzo é salito? Degli avidi intermediari che hanno aumentato i loro margini? Dell’inflazione importata dalla svalutazione del ’92? Della crescita inarrestabile dei costi di produzione? Dei sindacati?

della crescente massa monetaria circolante introdotta artificialmente attraverso un debito pubblico insanabile e tramite il meccanismo della riserva frazionaria per cui da 100 euro depositati la banca potrebbe riuscire a prestarne 900?

Ashoka

P.S.
Avrete giocato al fantacalcio no? Se vengono dati in dotazione 300 fantamiliardi quanto lo pagate un Adriano/trezeguet/Toni? E se ve ne vengono assegnati 3000? Forse il prezzo degli attaccanti é salito per l’aumento del prezzo del petrolio?

Linucs
Inviato: 19/1/2006 22:46  Aggiornato: 19/1/2006 22:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
In 1936, in his General Theory of Employment, Interest and Money, Lord Keynes unfortunately elevated this method-the emergency measures of the period between 1929 and 1933-to a principle, to a fundamental system of policy. And he justified it by saying, in effect: "Unemployment is bad. If you want unemployment to disappear you must inflate the currency." He realized very well that wage rates can be too high for the market, that is, too high to make it profitable for an employer to increase his work force, thus too high from the point of view of the total working population, for with wage rates imposed by unions above the market only a part of those anxious to earn wages can obtain jobs. And Keynes said, in effect: "Certainly mass unemployment prolonged year after year, is a very unsatisfactory condition." But instead of suggesting that wage rates could and should be adjusted to market conditions, he said, in effect: "If one devalues the currency and the workers are not clever enough to realize it, they will not offer resistance against a drop in real wage rates, as long as nominal wage rates remain the same." In other words, Lord Keynes was saying that if a man gets the same amount of sterling today as he got before the currency was devalued, he will not realize that he is, in fact, now getting less. In old fashioned language, Keynes proposed cheating the workers. Instead of declaring openly that wage rates must be adjusted to the conditions of the market-because, if they are not, a part of the labor force will inevitably remain unemployed-he said, in effect: "Full employment can be reached only if you have inflation. Cheat the workers."

Google is your friend.

(chi non fosse in grado di tradurre, pianga se stesso.)

freemind
Inviato: 19/1/2006 22:57  Aggiornato: 19/1/2006 22:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
(chi non fosse in grado di tradurre, pianga se stesso.)

E chi non è in grado di formulare un PROPRIO pensiero originale senza copia-incolla, pure.

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
Ashoka
Inviato: 19/1/2006 23:36  Aggiornato: 19/1/2006 23:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Stasera ho del tempo libero, sfruttiamolo

Nel 1936, nella sua “Teoria generale dell’occupazione, dell’interesse e della moneta”, Lord Keynes sfortunatamente elevò questo metodo (le misure di emergenza del periodo tra il 1929 ed il 1933) a principio, a fondamentale strategia politica. E si giustificò dicendo, in realtà :”La disoccupazione e’ male. Se volete far scomparire la disoccupazione dovete inflazionare la moneta”. Realizzò molto bene che i salari potevano essere troppo alti per il mercato, il che vuol dire, troppo alti per rendere profittabile per un imprenditore incrementare la sua forza lavoro, e quindi troppo alti infine per il punto di vista della totale popolazione di lavoratori, perché con salari imposti dai sindacati al di sopra del valore di mercato, soltanto una parte di coloro desiderosi di guadagnarsi il salario riescono ad ottenere un lavoro. E keynes aggiunse poi: “Certamente la disoccupazione di massa, prolungata anno dopo anno, è una condizione insoddisfacente.” Ma invece di suggerire che i salari potessero e dovessero essere aggiustati dalle condizioni del mercato, invece, affermò:”Se uno svaluta la moneta ed i lavoratori non sono abbastanza intelligenti da accorgersene, non offriranno resistenza contro una calo del salario reale finché quello nominale rimarrà lo stesso”. In altre parole Lord Keynes stava dicendo che se un uomo riceve oggi lo stesso numero di monete che riceveva prima ci fosse la svalutazione , non si accorgerà che, in realtà, sta ricevendo di meno. Per dirla alla vecchia maniera, Keynes propose di ingannare i lavoratori. Invece di affermare apertamente che i salari dovessero essere soggetti ad aggiustamenti determinati dalle condizioni del mercato perché, altrimenti, una parte della forza lavoro sarebbe stata inevitabilmente disoccupata, lui invece affermò: “la piena occupazione può essere raggiunta soltanto se avrete inflazione. Truffate i lavoratori”.

Ashoka

soleluna
Inviato: 19/1/2006 23:46  Aggiornato: 19/1/2006 23:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Grazie Ashoka

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
vincenzo
Inviato: 20/1/2006 0:00  Aggiornato: 20/1/2006 0:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
e per chi volesse leggere più

http://www.capmag.com/article.asp?ID=2765

google è l'amico di pochi.....

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
spinox
Inviato: 20/1/2006 0:26  Aggiornato: 9/4/2006 8:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2006
Da:
Inviati: 262
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
*

mc
Inviato: 20/1/2006 10:24  Aggiornato: 20/1/2006 10:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
per tornare IT, il contratto l'hanno chiuso.


....yuuuhhuu.... evvvivaaaa...!

(non e' il caso di godere troppo... anzi, non e' proprio il caso di godere... sigh)

mc

Linucs
Inviato: 20/1/2006 10:49  Aggiornato: 20/1/2006 10:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Il pensiero originale di freemind; buona questa, me la segno:

E chi non è in grado di formulare un PROPRIO pensiero originale senza copia-incolla, pure.

Dopo l'ultima figura che hai fatto con i neocon e relative traduzioni, suggerirei caldamente di diminuire il volume della spocchia.

hi-speed
Inviato: 20/1/2006 10:54  Aggiornato: 20/1/2006 10:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Citazione:
Come mai? Qual é la causa? Di chi é la colpa?
Del petrolio il cui prezzo é salito? Degli avidi intermediari che hanno aumentato i loro margini? Dell’inflazione importata dalla svalutazione del ’92? Della crescita inarrestabile dei costi di produzione? Dei sindacati?


La seconda che hai detto.

Non ho mai visto una tabella di confronto degli stipendi tra i vari paesi europei e il loro potere d'acquisto (operai o dipendenti qualsiasi, ho trovato solamente come riferimento il settore scolastico).
Qualcuno ha una tabellina?
hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
mc
Inviato: 20/1/2006 14:05  Aggiornato: 20/1/2006 14:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Ma linucs, come fai a passare da uno che scrive solo "pensieri suoi" (nel senso che li capisci solo tu e pochi altri...) e da uno che posta solo "copia-incolla", il tutto, nello stesso sito? ...eheheh... misteri...


Sono d'accordo con te che bisogna diminuire il livello di spocchia da parte di tutti... e' ridicolo questo scontrarsi su cose assurde, tipo "ho ragione io" ... "no, no ho piu' ragione io di te"...

Non se ne puo' parlare con piu' calma ... ?

...

Freemind... anche tu ci metti?




... bambini ... fate i bravi....!

...vi consegno all'uomo nero, altrimenti!
...magari, piu che altro, e' il topic ad essere "esaurito" ... pero', fra tutti...?!

(... ehehe ... parlo io!!!!!!!!)

mc

Krya
Inviato: 20/1/2006 18:30  Aggiornato: 20/1/2006 18:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Miseriaccia, in ortopedia è una vita che tentano di fare gessi come i post che ho letto sull’argomento, onestamente mi volevo astenere, perché sono stanco, perché tanto lo sapete che credo nelle forme associative che non escludono la democrazia, perché sono stanco di pagare tasse su ogni cosa ed ovunque, perché nonostante raggiunga (contate le notti) molte volte oltre 80 ore la settimana, chiaramente gli straordinari non esistono nello Stato, guadagno il doppio e mezzo di un metalmeccanico, o meglio il guadagno di 5 minuti di panchina di un calciatore di serie A, manco bravo, perché sono stanco di non poter scioperare visto che la legge me lo vieta, e mi piacerebbe parecchio, magari anche far perdere qualcosa a chiunque non si cura della mia protesta, evidentemente non gli importa di me, e visto che non devo farci sesso, la cosa diventa reciproca.

Sono stanco di dover decidere le priorità anche su cosa non devo essere d’accordo, faccio un’esempio “abbasso il signorinaggio”, facciamo uno sciopero generale contro le banche, nulla di più facile credo che basti l’ingresso del bar dove pranzo a contenerci tutti, certo deve essere fatto capire che danni fa, capire è fondamentale ma cerchiamo anche di capire che parimenti esistono problemi di sopravvivenza, cerchiamo di capire che se vado a dire alla massaia di Pavia che è nella “mota” per colpa del signorinaggio, mi risponde che ormai non è più signorina da molto ed anche se lo fosse non gli fanno lo sconto dal macellaio.

Una cosa sono le analisi, sui perché e sui per come, si evolvono i processi politico-economici-socioculturali della nostra realtà, cosa buona e giusta da sviscerare, capire, interdisciplinare ecc, altra cosa, raggiunta la coscienza dei processi, diventare elite noi stessi grazie al sapere e staccarci dal quotidiano, il peccato è che tra i burattinai e quelli che li hanno scoperti ci stà tutto un “mondo” che soffre, lavora, guarda la De Filippi e magari gli piace Fassino o Fini, ma quelli in effetti non ha molto senso considerarli a meno che non siano madri, sorelle o familiari stretti, spero vivamente di aver capito male qualche post su questo.

Mi fa anche specie, chi anarchicamente chiede di essere non infastidito da proteste altrui, appellandosi al concetto di libero mercato e circolazione del denaro, giustamente il pane è pane per tutti, ma non credo che uno sciopero di lavoratori salariati, sia per avere lo sconto sulla barca al prossimo salone di Genova, e non per condizioni di vita migliori, onestamente non ho mai visto uno sciopero con corteo di proprietari d’industria.

Quindi un invito, parliamo di tutto, picchiamoci, sbraniamoci, ma non perdiamo di vista mai la famiglia della porta accanto, altrimenti facciamo accademia e poi accademia ed ancora accademia, ci sono tempi per quella, e tempi che stare fermi significare accettare tutto, ovviamente ognuno avrà i suoi modi di operare, voto-non voto- parlo in piazza – affitto una pagina di giornale oppure mi stendo sui binari (scegliendone uno morto ovviamente ) se ne trovate altri strani comunicateli, ma qualcosa deve essere fatto, io l’ho sempre pensata così e così continuo a pensarla, certamente più ricco delle vostre esperienze, più informato dalle vostre conoscenze, ma cosciente anche, che in 2000 seppur ben informati abbiamo un peso specifico prossimo all’Elio.

Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
fiammifero
Inviato: 21/1/2006 9:46  Aggiornato: 21/1/2006 9:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
autorimosso

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
girandola
Inviato: 21/1/2006 15:42  Aggiornato: 21/1/2006 15:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/8/2005
Da: Roma
Inviati: 64
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Le ultime ruote del carro sono i lavoratori di alcune categorie ed in questa graduatoria emergono quelle del terziario .Un libro scritto in modo esemplare può aiutare a capire meglio.
Barbara Ehrenreich, Una paga da fame. Come non si arriva a fine mese nel paese più ricco al mondo, Feltrinelli, Milano, 2002. La sopravvivenza del capitalismo è legata, a livello sovrastrutturale, all ’ educazione del proletariato ad una serie di mistificazioni. Una delle più grosse tra queste menzogne, ed una delle più dure a morire, è che il capitalismo produce e distribuisce benessere. Il capitalismo, ci viene detto dall ’ alto, produce ricchezza e col tempo arricchirà anche i più poveri, “ sfortunati ” o “ sfaticati ” che essi siano, basta avere un po ’ di pazienza. Barbara Ehrenreich dimostra che la questione è diversa. Il capitalismo produce ricchezza, si, ma solo per i ricchi. L ’ avanzamento del capitalismo implica, infatti, la crescita della competizione tra i capitalisti mondiali e con essa la caduta verso il basso dei salari dei lavoratori e l ’ aumento dei loro orari e ritmi di lavoro. Il risultato è che l ’ avanzamento del capitalismo non implica affatto un aumento della ricchezza mondiale complessiva tale da far sperare che, con un po ’ di pazienza, un po ’ di questa ricchezza finisca anche nelle tasche di chi ricco adesso non è, ma il risultato è esattamente l ’ opposto, poiché, come ci insegna il debito del “ terzo mondo ” , l ’ avanzamento del capitalismo implica la redistribuzione della ricchezza esclusivamente nella direzione che va dai poveri verso i ricchi, togliendo il capitale dalle tasche dei lavoratori per metterlo nelle tasche della borghesia, con il risultato che tanto più una “ società ” è “ ricca ” , tanti più, in essa, saranno i poveri. Il problema è rappresentato dai modelli economici e sociali che il capitalismo determina.
Questa saggista ha abbandonato per due anni i suoi privilegi ed ha lavorato nei settori dei servizi in alcuni stati americani.Leggere questo libro di chi ha scelto di vivere sulla propria pelle tale disagio,è molto illuminante.

fiammifero
Inviato: 21/1/2006 16:01  Aggiornato: 21/1/2006 16:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
In fatti,provare per credere !
La mia idea sarebbe di far vivere per un paio di mesi questi ricconi,in un qualsiasi appartamento di borgata,o meglio nei mega centri residenzxiali popolari tipo le Vele della periferia di Napoli,ammalati,senza soldi che non quelli del loro salario e/ cassa integrazione che devono bastare a tutto per una famiglia di quattro persone(voglio essere buona).
Vorrei proprio vedere uno dei nostri sindacalisti ed almeno un politico,tipo Berlusconi o Prodi o Ciampi e perchè no anche il Papa,e poi personalmente andrei a trovarli tutti i giorni come un testimone di Geova.
Sarebbe da farlo,altro che blocchi della strada,o votazioni
Questa sarebbe una vera rivoluzione pacifica

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
girandola
Inviato: 21/1/2006 16:04  Aggiornato: 21/1/2006 16:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/8/2005
Da: Roma
Inviati: 64
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
... Poi dovrebbero riflettere sulla geniale trovata del contratto nazionale. Perché non farne uno europeo o mondiale, così risolviamo tutti i problemi e trattiamo una volta sola..

Queste affermazioni possono venire solo da chi non ha nessuna cognizione di quali sono le dinamiche che determinano un contratto.Comunque per farti un esempio,vaglielo a dire tu alla Fiat di dare lo stesso stipendio di un metalmeccanico tedesco,oppure diglielo tu ad un lavoratore metalmeccanico Italiano di accontentarsi dello stipendio di un metalmeccanico polacco,come si fà a sostenere certe tesi?.

Ashoka
Inviato: 22/1/2006 13:46  Aggiornato: 22/1/2006 13:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Vi é poi un altro problema, quello del sovraminimo.

Ovvero spesso alcuni contratti prevedono sì uno stipendio maggiore del minimo sindacale ma in questa formula:

min sindacale + sovraminimo assorbibile + altro (maggiorazioni dovute al contratto ad es.)

Vi porto l'es. di un mio amico che lavora col contratto di apprendistato mi pare da 1 anno presso Galileo avionica (laureato ing. elettronica). Il suo stipendio é di 1100 euro di cui 800 di minimo sindacale + 300 di sovraminimo assorbibile.

Che ripercussione ha avuto il nuovo contratto? Ora il suo stipendio é di

900 di minimo sindacale + 200 di sovraminimo

Quindi? Da una parte vi é, tramite il meccanismo del contratto in rincorsa all'inflazione una progressiva diminuzione del salario minimo reale, dall'altra vi é un erosione netta del salario di chi aveva qualche margine in più. In termini netti vi é un livellamento verso il basso dei salari reali verso il livello di sussistenza.

Ashoka

fiammifero
Inviato: 22/1/2006 14:58  Aggiornato: 22/1/2006 14:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
La solita paraculata
per non parlare di quando percepisci solo il minimo sindacale + un piccolo fuoribusta che sparisce subito quando c'è un rinnovo contrattuale

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
girandola
Inviato: 23/1/2006 10:49  Aggiornato: 23/1/2006 10:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/8/2005
Da: Roma
Inviati: 64
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Se qualcuno vuole risolvere i problemi del lavoro e della dignità del lavoratore fermandosi agli effetti senza analizzarne seriamente le cause,può solo fare esercizio di sterile sfogo assistendo al peggioramento della situazione.

hi-speed
Inviato: 25/1/2006 0:27  Aggiornato: 25/1/2006 0:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Metalmeccanici. L'ultima ruota del carro
Et voilà
ghe pensi mi!!

hi-speed
ociò

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA