Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : Dieci milioni di donne mai nate
Inviato da Redazione il 9/1/2006 8:38:01 (3934 letture)

Provate a immaginare dieci milioni di donne, tutte insieme. Un quinto dell'intera popolazione italiana, tutto al femminile. Un vero e proprio universo di esperienze, di sogni vissuti o infranti, di storie tramandate o dimenticate, di desideri appagati o irrisolti, di idee accettate o respinte, di tradizioni trasmesse o perdute, di matrimoni, di vite vissute, di divorzi, unioni, altre separazioni, altre nascite e altre vite….

Tutto questo non è mai avvenuto, per il semplice motivo che in India la nascita del figlio maschio è di gran lunga preferita a quella di una femmina, per cui il feticidio al femminile, da 20 anni a questa parte, è diventato una pratica diffusissima.

Secondo la rivista medica Lancet, delle percentuali anomale nel rapporto di nascita maschio/femmina hanno fatto scattare una ricerca, che ha concluso appunto che in India, …

… negli ultimi 20 anni, mancano all'appello circa 500.000 nascite femminili per ogni anno. E venti anni corrispondono circa al periodo in cui è stata introdotta l'ecografia, grazie alla quale si può stabilire con relativa certezza il sesso del nascituro, fin dai primi mesi di gravidanza.

Saremmo quindi ben oltre il semplice aborto individuale, dove ciascun caso è determinato da cause ed avviene in condizioni del tutto diverse. Qui siamo di fronte ad una forma di aborto sociale, generalizzato, massificato - e chiaramente tollerato - che sconfina paradossalmente nei principi dell'eugenetica tanto cari al Dott. Kissinger.

Meno donne nate, infatti, significano anche, a medio e lungo termine, meno nuove nascite in assoluto.

Ci si domanda a questo punto dove sia l'America "pro life", l'America dei "puri", degli evangelici in missione divina, di quelli che si ritengono in dovere di intervenire in Afghanistan solo perchè le donne sono obbligate a portare il burka, ma poi si dimenticano clamorosamente di un fenomento come questo.

E anche da noi, dove sono le voci dei cardinali che tanto si scandalizzano di fronte alla questione delle staminali, per poi ignorare addirittura dieci milioni di aborti in una volta sola?

Massimo Mazzucco


Articolo BBC sulla ricerca di Lancet

Articolo BBC sul diffusissimo uso dell'ecografia in India.

NATIONAL SECURITY MEMORANDUM NSM-200 L'eugenetica di Kissinger e soci.

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
flamer
Inviato: 9/1/2006 9:14  Aggiornato: 9/1/2006 9:14
So tutto
Iscritto: 2/1/2006
Da:
Inviati: 28
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Se in India si parla di 10 milioni di donne in meno, in Cina allora quante saranno?

drew
Inviato: 9/1/2006 9:23  Aggiornato: 9/1/2006 9:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/8/2004
Da:
Inviati: 166
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Purtroppo non si tratta solo dell'India, ma anche in Cina succede qualcosa di simile, anche a causa delle politiche demografiche che in pratica consentono di avere un solo figlio per famiglia.

Citazione:
E anche da noi, dove sono le voci dei cardinali che tanto si scandalizzano di fronte alla questione delle staminali, per poi ignorare addirittura dieci milioni di aborti in una volta sola?

Questa affermazione mi sorprende! Credo che la Gerarchia Ecclesiastica da sempre e tutt'ora abbia denunciato a gran voce il crimine (sempre, comunque e senza giustificazioni) dell'aborto, raccogliendo piuttosto critiche in senso contrario, di ingerenza nella politica di stati laici, di arretratezza culturale, di fondamentalismo e quant'altro. Tutto tranne il far passare sotto silenzio che l'aborto è un omicidio sempre e comunque.

tccom
Inviato: 9/1/2006 10:08  Aggiornato: 9/1/2006 10:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Citazione:
Questa affermazione mi sorprende!

penso che l'affermazione din massimo vada letta nel contensto delle cifre a cui fa riferimento l'articolo: un conto è parlare contro l'aborto in Italia e un conto in India.
Secondo le fonti riportate, le cifre dei due paesi non sono paragonabili, tanto da poter considerare l'aborto al femminile in india, un genocidio...anche perchè proprio esclusivamente al femminile;
considerando questi fatti, premere sui governanti italiano perchè ridiscutano la legge sull'aborto è ingerenza bella e buona (tanto più che in italia è stata una conquista sociale a seguito di lotte e scontri duri), farlo presso i governanti indiani è un'atto di umanità e di coscenza civile...anche se la messa in pratica di eventuali restrizioni alla pratica dell'aborto la vedo complicata

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Mnz86
Inviato: 9/1/2006 10:22  Aggiornato: 9/1/2006 10:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/7/2005
Da: BS
Inviati: 246
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Dalle "mie" fonti pare che questa pratica, in India, sia diffusa in egual misura fra le varie confessioni religiose, cristiani compresi (per quanto pochi possano essere in percentuale l'India ha oltre un miliardo di persone). Inoltre pare che questa pratica fosse diffusissima anche prima dell'introduzione delle moderne tecnologie, soltanto che prima le neonate venivano semplicemente uccise, pratica legittimata a livello sociale. Terza informazione interessante, dalle mie fonti risulta che il governo abbia introdotto una legge per vietare le ecografie per tentare di arginare il fenomeno ancora nei primi anni 90, fallendo però clamorosamente fino ad arrivare alle cifre che conosciamo...

La tecnologia si è soltanto inserita in un'usanza ben radicata rendendola, se possibile, almeno un pò più ""umana"" nel senso che, almeno, si evitano parti (con annesse morti), lunghe gravidanze e omicidi. Il problema non sono le tecnologie, ma la cultura che ne regola l'uso.

questo l'articolo di novembre

drew
Inviato: 9/1/2006 11:04  Aggiornato: 9/1/2006 11:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/8/2004
Da:
Inviati: 166
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Citazione:
le cifre dei due paesi non sono paragonabili


Per sapere se le cifre sono o meno confrontabili il numero assoluto (per quanto impressionante di 10.000.000 in 20 anni) non ci dice un gran che. Bisognerebbe confrontare il Tasso di abortività ad esempio che è il rapporto tra numero di aborti volontari e le donne in età fertile. In Italia questo rapporto è di circa 315 per mille (anno 2000). In India quanto è? Siamo così certi che le proporzioni di quello che tu giustamente chiami genocidio siano più catastrofiche in India piuttosto che in Italia o in qualche altro paese occidentale?

Linucs
Inviato: 9/1/2006 11:18  Aggiornato: 9/1/2006 11:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Provate a immaginare dieci milioni di donne, tutte insieme. Un quinto dell'intera popolazione italiana, tutto al femminile. Un vero e proprio universo di esperienze, di sogni vissuti o infranti, di storie tramandate o dimenticate, di desideri appagati o irrisolti, di idee accettate o respinte, di tradizioni trasmesse o perdute, di matrimoni, di vite vissute, di divorzi, unioni, altre separazioni, altre nascite e altre vite….

Tutto ciò non si applica, naturalmente, al feto di sesso opposto.

Tutto questo non è mai avvenuto, per il semplice motivo che in India la nascita del figlio maschio è di gran lunga preferita a quella di una femmina, per cui il feticidio al femminile, da 20 anni a questa parte, è diventato una pratica diffusissima.

Tuttavia non possiamo farci nulla, perché vige il detto "celebrate diversity" ed ogni popolo ha il suo piccolo diritto alla sua piccola cultura. Ergo, se l'aborto è lecito (e su questo non vi è alcun dubbio, altrimenti saremmo schiavi del clero), lo è anche quello indiano.

Saremmo quindi ben oltre il semplice aborto individuale, dove ciascun caso è determinato da cause ed avviene in condizioni del tutto diverse.

Strano, pensavo che fosse determinato dalla volontà dei genitori. O forse l'aborto è lecito solo se ispirato da nobili motivi. Idea: potremmo fare un piccolo processo alle intenzioni per ciascun aborto, con una commissione etica!

Qui siamo di fronte ad una forma di aborto sociale, generalizzato, massificato - e chiaramente tollerato - che sconfina paradossalmente nei principi dell'eugenetica tanto cari al Dott. Kissinger.

Cosa avrà mai a che fare l'eugenetica con il genere, questo resta un mistero. Eppure, quando i signori all'ONU lodano le politiche cinesi sul controllo delle nascite, tutto tace: al massimo è colpa del governo cinese cattivo. Come avrà fatto Kissinger a convincere tutti questi indiani ad abortire volontariamente?

Meno donne nate, infatti, significano anche, a medio e lungo termine, meno nuove nascite in assoluto.

Il che non spiega affatto il calo demografico in Europa, dato che l'Europa Civile e Occidentale certamente non sarà caduta nel tranello eugenetico. Cosa spiega dunque il calo demografico di noialtri?

Ci si domanda a questo punto dove sia l'America "pro life", l'America dei "puri", degli evangelici in missione divina, di quelli che si ritengono in dovere di intervenire in Afghanistan solo perchè le donne sono obbligate a portare il burka, ma poi si dimenticano clamorosamente di un fenomento come questo.

Semplice: sono tutti a leccare il culo di Israele, tanto per cambiare.

Che dire? Sarà colpa degli americani: non certo dei genitori indiani che si alzano dalla sedia e si recano ad abortire, o di chi "tollera" questo stato di cose nella stessa India.

E anche da noi,

...perché "è anche un po' colpa nostra", come sempre, siamo tutti una grande famiglia unita nella colpa...

dove sono le voci dei cardinali che tanto si scandalizzano di fronte alla questione delle staminali, per poi ignorare addirittura dieci milioni di aborti in una volta sola?

In India mancano forse cardinali? Non c'è l'equivalente multiculturale del cardinale indiano? Forse l'aborto è lecito, ma accoppare la vacca sacra non lo è? Non dovremmo gioire, dato che il popolo indiano ci ha dimostrato di non essere schiavo di una religione bigotta?

Il mistero s'infittisce: forse gli americani hanno inventato l'ecografia per ridurre la popolazione indiana. Ma non abbastanza: il che spiega la quantità di indiani sbarcati negli USA per fare i lavori umili (l'ingegnere, ad esempio) che gli americani rincoglioniti non sono più in grado di fare. Per fortuna negli USA qualche donna ancora si trova, altrimenti sai che guaio?

E gli USA sono forse esonerati dal calo demografico? L'aborto in Europa è forse privo di conseguenze, oppure per qualche ragione non ci interessa?

Eccetera, eccetera. Guardiamo sempre dall'altra parte del mondo e sentiamoci in colpa tutti in coro...

(vi ricorda vagamente qualcosa?)


===

Tra parentesi, l'eugenetica di Kissinger e soci non è in lieve contrasto con la dottrina dell'Uomo Nuovo Frutto dell'Immigrazione Forzata? A sentire Kissinger, l'occidente cattivo dovrebbe essere una specie di fortezza con i confini blindati, mentre il resto del mondo è lasciato a morire di fame. Ad aprire il giornale, sembra esattamente il contrario. Non è un fenomeno quantomeno curioso?

(...l'attento lettore...)

Paxtibi
Inviato: 9/1/2006 12:26  Aggiornato: 9/1/2006 12:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Tra parentesi, l'eugenetica di Kissinger e soci non è in lieve contrasto con la dottrina dell'Uomo Nuovo Frutto dell'Immigrazione Forzata?

No, perché come tutti sanno, la nuova Società Mondiale dell'Uomo Universale dovrà necessariamente nascere sul cadavere dell'anticristo imperialista e formale. Per questo Kissinger ci fa sapere che loro, gli americani, si dedicano tra le altre cose all'eugenetica - proprio come i nazi! - altrimenti come farebbero i bambini del mondo a capire quanto sono cattivi? Eugenetica, lager, razzismo, aggressione: ma sono proprio i nazisti del Nuovo Millennio! Formiamo una Grande Coalizione per salvare il mondo da Satana Bush, presto!

>Bambini: ooooh!


Kolza
Inviato: 9/1/2006 12:39  Aggiornato: 9/1/2006 12:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: MMMMMMonza
Inviati: 916
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Un'epidemia di aborti in India? E' lo stesso Paese che mantiene, nonostante la Costituzione lo vieti, la divisione in caste: non stupiamoci più di niente...

Saludos
Kolza

fiammifero
Inviato: 9/1/2006 12:45  Aggiornato: 9/1/2006 12:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Ma l'ecografia,così come tanti accertamenti e terapie non è appannaggio solo di alcune caste agiate?
Evidentemente hanno paura che certe classi si vadano assottigliando!
Se fossi una paria,vorrei che mia figlia subisse questo o questo o quest'altro ancora?
Come sempre,in tutte le società ed in tutti i tempi,la donna è stata considerata
solo "incubatrice" ,e l'occidente non è stato indenne da queste barbarie,magari con altri metodi,altre leggi,usi e costumi originati ed elaborati dagli uomini.
Come mai all'improvviso tutto questo interesse per l'India?
Fino a quando era colonia inglese,pare che il problema,se pur esistente,fosse ignorato se non incoraggiato.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Max_Piano
Inviato: 9/1/2006 12:46  Aggiornato: 9/1/2006 12:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Citazione:

Eugenetica, lager, razzismo, aggressione: ma sono proprio i nazisti del Nuovo Millennio!


E l'Italia puntualmente si è allineata...

Paxtibi
Inviato: 9/1/2006 12:49  Aggiornato: 9/1/2006 12:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Come sempre,in tutte le società ed in tutti i tempi,la donna è stata considerata solo "incubatrice"

E l'uomo, carne da cannone.

E quindi?...

fiammifero
Inviato: 9/1/2006 12:58  Aggiornato: 9/1/2006 12:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Citazione:
E quindi?...


ci prendono per il culo facendo la conta a chi può dare di più!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Ghilgamesh
Inviato: 9/1/2006 13:44  Aggiornato: 9/1/2006 13:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Non entro nel merito della loro cultura, del fatto se sia giusto o meno abortire, sono cose che ognuno deve vedere "in coscienza", volevo solo dire che la mia su alcuni punti:

"Meno donne nate, infatti, significano anche, a medio e lungo termine, meno nuove nascite in assoluto."

Non mi sembra questa la tendenza dell'india, il seimiliardesimo abitante del pianeta era proprio indiano.
Sono troppi e continuano ad aumentare (troppi per vivere tutti degnamente , non troppi inteso alla "leghista" eheheh)
Sono un miliardo e mezzo, non hanno di che sfamare i figli e il fatto che non vogliano mettere al mondo figlie che partoriranno altri bambini, non lo giustifico ma lo capisco.
(ovviamente agli indiani non fregherà una mazza della mia giustificazione, era per dire che io sono contrario in generale all'aborto, ma che il caso indiano mi sembra molto meno grave della ragazza nostrana che rimane incinta e che abortisce per "non perdere la linea")

Se vedemo tra na settimana

fiammifero
Inviato: 9/1/2006 14:56  Aggiornato: 9/1/2006 14:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Citazione:
"Meno donne nate, infatti, significano anche, a medio e lungo termine, meno nuove nascite in assoluto."


E' questo il punto. Trovo sospetto questo allarmismo in India dove,ripeto,le ecografie sono appannaggio di chi può permetterselo,mentre l' 80% della popolazione no,perchè non ha di che sfamarsi .
Non sarà perchè il rapporto fra varie caste è in precario equilibrio?
E perchè mai un'indagine simile non viene svolta nei paesi africani,dove le donne muoiono per parto,le femmine vengono "sacrificate" così come nei paesi arabi,in Iraq,in Iran e Afganistan ?
Dopo la Cina,la nazione che fà più paura è l' India!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 9/1/2006 15:27  Aggiornato: 9/1/2006 15:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Dopo la Cina,la nazione che fà più paura è l' India!

Infatti:

India e Russia lavoreranno affiancate per il consenso sul voto sull'Iran

New Delhi, 4 Novembre, 2005 - In vista del voto cruciale di questo mese all'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica (IAEA) a Vienna sul programma nucleare iraniano, India e Russia hanno deciso di lavorare affiancate per promuovere un consenso sulla questione. [...]

I due ministri hanno inoltre riesaminato le relazioni bilaterali e il recente Meeting della Commissione Unitaria tenuto a Mosca ed hanno discusso la riunione trilaterale dei ministri degli Esteri di Russia, Cina ed India a marzo del prossimo anno.



Iran-Pakistan-India discuteranno del gasdotto

ISLAMABAD, 9 Gennaio (Online): Il Pakistan presenterà i dettagli sull'itinerario, sul costo e la sicurezza del gasdotto Iran-Pakistan-India alla prima riunione trilaterale del mese prossimo, ha riferito un alto funzionario di governo. [...]

I colloqui saranno tenuti nel contesto di un avvertimento degli Stati Uniti contro un progetto così enorme con l'Iran, che Washington accusa di costruire armi nucleari.

lamefarmer
Inviato: 9/1/2006 18:47  Aggiornato: 9/1/2006 18:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Donne, uomini, negri, bianchi,
comunisti, fascisti, cristiani, islamici...

Non basta mai all'affamato il pane?
Io dico che non basta all'ingordo, all'affamato
basta far cessare il morso della fame.

La mente si alimenta delle divisioni, ha bisongo di credere
nella diversità per esistere.
Quando ho chiesto a un amica di non dividere, di non giudicare
mi ha risposto "ma allora, come fai a vivere?!"

Quando chiedo di cambiare la mente, di ucciderla
chiedo di sragionare, cioé di credere nel semplice assunto
che non vi sia nessuna differenza.

Allora spunta subito il gallo che dice "dici bene tu, ma qui,"
(n.d.a. in India) "se nasce una femmina é una tragedia,
tutta la famiglia rischia di finire sul lastrico"
Per chi non lo sapesse esiste in india un rito, che é quello della dote.
Per chi non lo sapesse, tale rito é a carico esclusivo della famiglia
della ragazza, che a volte viene sposata SOLO per la dote,
e poi maltrattata (a volte fino alla morte) dalla MADRE DELLO SPOSO
perché é un peso, una cosa inutile che impedisce al ragazzo
di risposarsi e accumulare un altra dote.

Quindi la tragedia di una donna in india é in realtà una sequela infinita
di sotto tragedie, spesso a opera di altre donne, per questioni di tradizione.

Ma allora, parliamo del male vero dietro ad ogni male,
parliamo di ciò che oggi corrode ogni senno,
e che porta un nome: l'ingordigia.

In India si chiama "tradizione", in occidente "progresso",
ma non é poi nulla di così scandalosamente diverso...

Si tratta solo di una forma diversa,
per un malanno (umano) comune...

Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
SirPaint
Inviato: 9/1/2006 19:02  Aggiornato: 9/1/2006 19:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2005
Da: Laputa
Inviati: 355
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Pax wrote
all'eugenetica - proprio come i nazi!

all'eugenetica - proprio come i nazi!


Pax

mi pare strano che tu pensi che gli esperimenti eugenetici siano stati spontanei in Germania; io penso che siano stati spintanei in Germania.

La loro origine era oltremare, e i nomi li conosci; non potendo più fare esperimenti in casa, li hanno fatti fare al personaggio che avevano fatto crescere politicamente in Germania.

Ciao

No Plane!
illupodeicieli
Inviato: 9/1/2006 19:23  Aggiornato: 9/1/2006 19:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
se si volessero fare dei paragoni eccone uno: quante persone da noi ,in occidente, sono private della possibilità di vivere? per vivere si intende in maniera dignitosa! non basta respirare (magari aria inquinata) per sostenere di essere vivi. intendo dire progetti che ognuno di noi e di loro, di sicuro avrà nutrito, per poi abbandonare, magari per andare a lavorare ,dopo il liceo o interrompendo gli studi in una fabbrica che, nella sfiga o malasorte o ,di sicuro, per calcolo e profitto, è stata chiusa o trasferita o ,semplicemente non serviva più. ed esempi simili,di sogni e speranze infrante, di persone che pensavano di farcela e invece... è come se non esistessero più. tanto a nessuno importa di loro e della loro esistenza. qualcuno ,e io lo faccio e non di certo per vantarmi, guardi in faccia e negli occhi le persone che incontra per strada. è anche possibile vedere qualcosa in più del semplice colore.
per quanto riguarda il caso specifico riportato da Massimo si tratta di dati che già si sapevano ma che ,riportati e tenuti in evidenza , non possono che dare fastidio. alla vita delle persone ognuno attribuisce il valore che crede. per alcune è sacro ma ,per esperienza , anche nel sacro ci sono sempre dei distinguo.
in passato proprio in India mi pare che agli uomini veniva regalata una bici se si facevano praticare la vasectomia:non credo che firmassero un foglio di consenso o che ,comunque , fossero informati del fatto.

Paxtibi
Inviato: 9/1/2006 19:49  Aggiornato: 9/1/2006 19:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
mi pare strano che tu pensi che gli esperimenti eugenetici siano stati spontanei in Germania

Infatti non lo penso, SirPaint. C'è sempre una ragione per tutto, nulla è casuale.
Almeno in politica...


nessuno
Inviato: 10/1/2006 8:05  Aggiornato: 10/1/2006 8:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/7/2005
Da: Albino (BG) - Bassa Valle Seriana
Inviati: 501
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
A leggere questo documento (in francese), pare che il problema non sia solamente indiano, ma sia esteso in molti paesi dell'Asia.

E, a giudicareda quanto riportato da Popolation Council la questione dei differenziali di sopravvivenza non riguarda solamente l'uso dell'aborto

Buona vita

Guglielmo

"Quieremos organizar lo entusiasmo, no la obediencia" - Buenaventura Durruti
fiammifero
Inviato: 10/1/2006 18:34  Aggiornato: 10/1/2006 18:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Qui invece le vogliono far nascere per forza

No comment

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Linucs
Inviato: 12/1/2006 21:23  Aggiornato: 12/1/2006 21:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Indian girl abortion claims are challenged
http://snipurl.com/linx

A claim that 10 million girl babies have been aborted in India over the last 20 years has been called into question by the country's leading doctors' organisation. The figure, which was published in The Lancet, was challenged yesterday by the Indian Medical Association (IMA), which said that it was misleading and failed to take into account restrictions imposed by the courts in 2001.

The statistic was based on a national survey of 1.1 million households done in 1998 by researchers in India and Canada. "This [the selective abortion of girls] is not happening for the past four or five years after strict laws were put in place," said Dr Narendra Saini of the IMA, which represents about 178,000 doctors.

He added that the use of ultrasound scanning equipment to check for girls had waned since India's Supreme Court outlawed the practice in 2001.

Qui hanno dichiarato illegali le ecografie, ma stranamente tutto tace.

FraDiavolo
Inviato: 13/1/2006 2:08  Aggiornato: 13/1/2006 2:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/9/2005
Da: Principato Citeriore
Inviati: 32
 Re: Dieci milioni di donne mai nate
Strano ke nonostante queste terribili cose ke accadono in 2 nazioni continenti come India e Cina le donne siano ancora la maggioranza della popolazione umana !

"Non vi lasceranno nemmeno gli occhi per piangere!"
Francesco di Borbone

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA