Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


chiesa e religione : Il Papa di cartone
Inviato da Redazione il 26/12/2005 0:34:47 (7818 letture)

Si è svegliato. Al suono delle campanelline di Natale, il signor Giuseppe Ratzinger - in arte Papa Benedetto XVI - si è ricordato dei suoi doveri di pastore dell'umanità, e si è premurato di elencare per noi povere pecorelle quello che dobbiamo e non dobbiamo fare nei mesi a venire.

Nella continua ricerca del primato per il Guinness della banalità, Ratzinger ha pregato Dio di "dare coraggio a tutti gli uomini di buona volontà in Iraq, Libano e Terrasanta, dove i segni di speranza, che non mancano, hanno bisogno di essere confermati da azioni ispirate alla giustizia e alla saggezza".

Ratzinger ha anche chiesto (sempre a Dio, si immagina) "protezione per tutti coloro che soffrono di tragiche crisi umanitarie, soprattutto nel Darfur, ma anche nel resto dell'Africa".

Ancora a Dio ha poi chiesto di "favorire la continuazione del dialogo …

… nella penisola coreana, ma anche in altre parti dell'Asia", in modo che dispute pericolose "si risolvano con conclusioni pacifiche", e ha espresso infine la "speranza che i popoli dell'America Latina possano vivere in pace ed armonia".

Insomma, con tre frasettine da Baci Perugina si è messo l'anima in pace per dodici mesi e per quattro continenti. Davvero notevole, come impegno carismatico. Una forza della natura, proprio il Papa che ci voleva.

Dopo una parolina per ricordarci di coniugare scienza e spirito - sarà per il peso della tunica laminata d'oro, o quello della mitra in oro massiccio, o sarà forse per l'imminenza delle sue vacanze natalizie - Ratzinger si è affrettato a concludere dicendoci che "un'umanità unita potrà meglio risolvere i preoccupanti problemi attuali: dalla minaccia del terrorismo, alla proliferazione di armi, alle pandemie alla distruzione ambientale che minaccia il nostro pianeta." Fine.

Con un discorso così a me non mi prendono nemmeno a distribuire i volantini per gli Hare Krishna. Quelli per vendere gli incensini e il Balsamo di Tigre, però, non quelli già impegnativi che parlano di fratellanza universale.

Questa è la Chiesa di oggi, signori. Chi è cristiano, e dà alla festa del Natale il suo relativo valore, non può non provare un senso di vuoto, di fronte a questa ridicola decalcomania papale chiamata Benedetto XVI.

Un registratore Geloso degli anni '60, con una gigantografia di Papa Roncalli in cui si muovono solo le labbra e le mani, avrebbero avuto un effetto sicuramente maggiore sui cuori di chi guarda oggi verso S. Pietro nella speranza di cogliere una vera luce, un segnale, una vera guida in quello che è davvero uno dei momenti più difficili per tutta l'umanità.

Massimo Mazzucco

Vedi anche:

BENVENUTI NEL MEDIOEVO Il capo dell'Inquisizione è diventato papa. Non è una battuta gratuita, non è una metafora, è la letterale, nuda e cruda verità:il Tribunale dell'Inquisizione, nonostante la triste fama che raggiunse nel medioevo, …

THE RATZINGER REPORT I nomi Ivone Gebara, Tissa Balasuriya, Hans Kung, Jacques Gaillot, Charles Curran, Leonardo Boff, Bernhard Haering, vi dicono forse qualcosa? Molto probabilmente no, ed il motivo c'è eccome: sono nomi - di prelati, vescovi, studiosi, suore, teologi - che il cardinale Ratzinger, nei suoi lunghi anni al vertice della Congrega per la Dottrina della Fede, ha voluto far cadere nel silenzio dell'oblio. Sono i pericolosi, gli eretici, …

BENEDETTO MICA TANTO Lo avete voluto, il papa restauratore? Vi mancava tanto, il sapore dell’"antica Chiesa di una volta"? Per voi Woityla non era abbastanza conservatore? Ebbene, preparatevi, perchè quando vi ritroverete a fare la fila davanti a S.Pietro, per potervi comperare un perdono per un parcheggio fuori dalla righe, o un'assoluzione divina per aver evaso l’imposta dell’immondizia, non potrete più lamentarvi. …

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Daemon
Inviato: 26/12/2005 0:47  Aggiornato: 26/12/2005 0:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/9/2005
Da:
Inviati: 255
 Re: Il Papa di cartone
Un giornale ha scritto: "Ratzinger non è un grande comunicatore come Reagan o Clinton, non emana la simpatia di Roncalli, non ha la semplicità di Luciani né la carica di Wojtyla" Ehi! ..E' Ratzinger!

Daniele Luttazzi

goldstein
Inviato: 26/12/2005 0:52  Aggiornato: 26/12/2005 0:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Il Papa di cartone
Dal link che avevo gia' segnalato nel forum...

«Uniti contro terrore e povertà»
L'appello: «Nuovo ordine mondiale basato su pace e giustizia»

Dopo aver pregato per la pace in Terra Santa nella sua prima messa di mezzanotte, papa Ratzinger ha invitato l'uomo moderno a impegnarsi "nell'edificazione di un nuovo ordine mondiale, fondato su giusti rapporti etici ed economici".


Tipo quell'amichevole rapporto che verra' rinnovato tra 6 giorni fino al 2030 ?
Ma non andiamo troppo in la'.
Limitiamoci a commentare queste parole, tradotte in 33 lingue, che ricordano tanto qualcuno...

e' una grande idea - un nuovo ordine mondiale, dove tutte le nazioni diverse siano unite nella comune causa di raggiungere le aspirazioni universali dell'umanita': pace e sicurezza, la liberta', e la Legge. Un simile mondo vale i nostri sforzi, e vale la pena per il futuro dei nostri figli".
(repost, a grande richiesta, di uno dei nostri preferiti 33°)

Paxtibi
Inviato: 26/12/2005 0:59  Aggiornato: 26/12/2005 1:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il Papa di cartone
Al di là delle banalità, c'è ben altro nel discorso di Ratzinger, che val la pena di sottolineare:

- «l'uomo moderno»
- «l'umanità unita»
- «un nuovo ordine mondiale»
- 33 lingue
- 111 televisioni


Ce lo dice in faccia...
____________________________

Stavolta Goldstein è stato più veloce...

Daemon
Inviato: 26/12/2005 1:07  Aggiornato: 26/12/2005 1:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/9/2005
Da:
Inviati: 255
 Re: Il Papa di cartone
Visto che qua, tra ICI e altro, si stanno tutti mettendo d'accordo per meglio mettercelo in ter posto, [segue OT] che sia il caso di cominciare ad accettare anche su LC "liberi contributi" da parte di "anonimi estimatori"?

Anche l'amico Blondet in un appello recente chiede a chiunque voglia contribuire di:

" 1) acquistare i testi della casa editrice BLA BLA..

2) fare una donazione diretta, anche piccola, al conto corrente postale numero BLA BLA, oppure al conto corrente bancario numero BLA BLA

3) chi avesse un'attività economica può fare pubblicità per la sua azienda, su questo sito, ai suoi prodotti o servizi. "

Insomma, visto che vogliamo scucire a tutti i costi..

goldstein
Inviato: 26/12/2005 1:11  Aggiornato: 26/12/2005 1:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Il Papa di cartone
A questo punto, che differenza c'e' tra un discorso di Ratzinger ed uno di Ciampi?
Le priorita' son sempre le stesse: terrorismo (la password per loggarsi in televisione), poverta' (teniamoci molto sul vago), pandemia (e' emergenza, cari pollastri) e la distruzione dell'ambiente (tipo quelle dei vari 26/12).
Per tutto questo ben di Lucifero, la soluzione e' l'umanita' unita che crea come per magia un nuovo ordine mondiale di pace e legge.
Avanti il prossimo...

hi-speed
Inviato: 26/12/2005 1:13  Aggiornato: 26/12/2005 1:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Il Papa di cartone
Queste parole equivalgono alle catastrofi dei tre anni precedenti.
E sono pure cattolico!
Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Daemon
Inviato: 26/12/2005 1:22  Aggiornato: 26/12/2005 1:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/9/2005
Da:
Inviati: 255
 Re: Il Papa di cartone
..in effetti dopo il discorsetto avevo una strana voglia di risolvere tutto scendendo in piazza contro:

1) la fame nel mondo

2) la povertà

3) il male

Ahr ahr!

sic..

Ormai siamo grandi e sappiamo tutti benissimo che parlare così in astratto implica:

A) dissimulare un impegno mastodontico contro mali enormi, e perciò mai verificabile o criticabile in concreto

B) celare scientemente i problemi veri e concreti (dipendenza economica paesi ricchi/poveri, oscurantismo tecnologico e culturale, signoraggi vari, leggi pro-corporation e anti-tutto-il-resto, etc etc..), risolvibili con il tanto atteso atto di "tirare fuori i cosiddetti"

Mah...

goldstein
Inviato: 26/12/2005 1:25  Aggiornato: 26/12/2005 1:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Il Papa di cartone
Fossero tutti come te Daemon...
Quando ho visto che tra i search plugin per firefox, tra i siti italiani c'erano solo repubblica e luogocomune, ecco e' proprio a quello che mi riferisco quando discuto di idee innovative per far conoscere il sito...
Prendete, e installatene tutti (a proposito, stavolta posso finalmente fregiarmi anche io del titolo di non cagatur )

Daemon
Inviato: 26/12/2005 1:31  Aggiornato: 26/12/2005 1:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/9/2005
Da:
Inviati: 255
 Re: Il Papa di cartone
troppo gentile, Gold!

A proposito, prima o poi si fa un filmatino virale per prendere un pò in giro Ratzy? se lo merita mi pare..

OT= non l'avrei mai detto ma King Kong mi è piaciuto!

buonanotte a tutti

dade
Inviato: 26/12/2005 1:44  Aggiornato: 26/12/2005 1:44
So tutto
Iscritto: 22/10/2005
Da: Republica Dominicana
Inviati: 15
 Re: Il Papa di cartone
E'tempo ormai che questo papa si faccia da parte!!!!


http://hannobisognodiuncommento.splinder.com/


ps: Caro Massimo Buon Natale e sereno Anno Nuovo,seguo iltuo lavoro da tempo nell' ombra.....ho bisogno di piu'o meno 2 parole di prefazione al tuo lavoro sull'11 settembre per un mio post sul blog...ne sarei onorato...contattami se hai un minuto!!

Redazione
Inviato: 26/12/2005 1:54  Aggiornato: 26/12/2005 1:54
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il Papa di cartone
Due parole di prefazione all'undici settembre?

Dieci settembre (era già tutto pronto).

Contattami nei PM, casomai.

Paxtibi
Inviato: 26/12/2005 1:56  Aggiornato: 26/12/2005 1:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il Papa di cartone
OT= non l'avrei mai detto ma King Kong mi è piaciuto!

Mi hai fatto ricordare una cosa... guarda un po' dove si arrampicò King Kong nel '77 (questi numeri però...):


dade
Inviato: 26/12/2005 2:15  Aggiornato: 26/12/2005 2:15
So tutto
Iscritto: 22/10/2005
Da: Republica Dominicana
Inviati: 15
 Re: Il Papa di cartone
vabbe'....proprio 2 parole (2) no.....ho iniziato il discorso da lontano sul mio blog(...dallo spirito satirico),linkando in tutto il web i tuoi lavori... proprio perche' credo l'impero stia crollando e tu me ne hai dato le prove...L'11 sett.e' solo l'ultimo colpo sparato male...
Visto che sei stato cosi' celere nel rispondermi...a sto punto fammi na'bella prefazione...degna del tuo nome...senza limiti di spazio...certo con gli impegni che hai non dedicarmi + di 4.30 minuti...eheheh
un abbraccio...

in quanto al Pastore Tedesco,che dire sono anni che mi sveglio tardi la domenica ,giusto per il pranzo...mi sono perso tutti i suoi spettacoli!!!

Redazione
Inviato: 26/12/2005 2:22  Aggiornato: 26/12/2005 2:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il Papa di cartone
Ma dài ragazzi, non state un pò esagerando, adesso? Se uno dovesse acchiappare un aereo di linea con le mani, dove si arrampica, a New York, sulla fontanella dei giardini pubblici?

Se no, vale tutto:

KING 11+9+14+7= 41

KONG 11+15+14+7=47

41 x 47 = 1927

Numero di copie del film stampate: 1261

1927 - 1261 = ?

(La sottrazione fatela voi, che a me vengono i brividi di paura )

33 volte buone feste a tutti!

*************

DADE. Se voi tenere quell'immagine nella firma, in modo che esca tutte le volte che commenti, cerca gentilmente di ottimizzarla, prima di farlo, a non più di 3 o 4 kb..

Se ognuno si trascinasse 27 kilobytes ogni volta che posta qualcosa, per le pagine pesanti ci vorrà poi un mese ad aprirle. C'è molta gente che usa sempre il modem, non dimentichiamolo. Per il resto, ti ho già chiesto di scrivermi in privato. Grazie.

Massimo

Paxtibi
Inviato: 26/12/2005 2:41  Aggiornato: 26/12/2005 2:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il Papa di cartone
Notavo soltanto la corrispondenza tra la metafora dell'uomo virile ed indomabile - protettore della donna che porta delicatamente in palmo di mano - che sale sul tetto del WTC per essere sconfitto dalla tecnologia dell'uomo moderno e organizzato, e la distruzione successiva dello stesso WTC, simbolo dell'arroganza americana che di questo "uomo del passato" è l'espressione massima.
Ma sono tutte coincidenze, ovviamente, così come il nome della casa di produzione Titanus: tit+anus?

Redazione
Inviato: 26/12/2005 3:44  Aggiornato: 26/12/2005 3:44
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il Papa di cartone
"Ma sono tutte coincidenze, ovviamente, così come il nome della casa di produzione Titanus: tit+anus?"

Ah ah ah ah ah ah

La cosa che fa più ridere, è che una cosa così uno ce l'ha sotto il naso da sempre, ma non se n'era mai accorto! Prova solo a pensare a cosa significa, tradotto, il cognome del più grande regista di gialli al mondo....

padrealdo
Inviato: 26/12/2005 6:04  Aggiornato: 26/12/2005 6:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/1/2005
Da: Reggio Emilia
Inviati: 130
 Re: Il Papa di cartone
Buon Giorno dopo Natale a tutti. Mi consentite un pizzico di autoreferenza, attraverso un link a una breve paginetta del sito che coredigo? Veramente di link ve ne potrei mettere diversi... e anche una riflessione personale che per motivi contingenti non sono in grado di produrre ora. Una sola breve considerazione: è tutto così macroscopicamente 'stonato' - nell'assetto apparato-realtà - che la domanda non è come possano le istituzioni giocare a chi spara l'ipocrisia più grossa, bensì come possa tanta moltitudine pascere le sue tensioni attingendo dagli apparati. Se mi riesce, farò una veloce indagine. Poi riferirò.

Coraggio, il meglio è passato. (E. Flaiano)
ziomao
Inviato: 26/12/2005 7:55  Aggiornato: 26/12/2005 7:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/10/2005
Da:
Inviati: 339
 Mandiamoli in siberia
Il cristianesimo e' un danno !

Io non discuto il diritto di credere a qualunque cosa, ogni persona deve essere libera di credere ad ogni cretinata che meglio si sente; credere ai puffi, alla befana o in cristo e' la stessa cosa, ed essendo una via irrazionale non puo' essere discussa con metodo razionale.

Se uno crede che babbo natale viaggi su una slitta per aria, non esistera' mai un discorso razionale capace di convincerlo del contrario ( filosoficamente non e' possibile negare con la logica un discorso non logico ), lo stesso credere in uno che moltiplica pane e pesci...

Ma il cristianesimo non e' solo irrazionale, e fin qui anche perdonabile come credo religioso, ma e' persino dannoso, anzi distruttivo sia per il singolo per per la societa'.

1. E' la religione piu' lontana dall'umanita' mai esistita nella storia.

Sin dall'antichita' le divinita' erano una forma idealizzata creata da un popolo che in essa ci si riconosceva. Gli dei antichi erano la cosa piu' "umana" che ci si possa immaginare; buoni e cattivi, incazzuti, arroganti o edonisti... insomma si rappresentava l'umanita' con tutti i suoi pregi e difetti.

Il dio dei cristiani e' la cosa piu' lontana dall'immagine di una sana umanita'; e' un dio che racchiude tutta la bonta' cosmica - stronzata filosofica colossale - tanto da snaturare ogni possibile pulsione umana; allora tutto diventa peccato, il sesso, i sentimenti che esulano dal buonismo cristiano come l'odio, la volonta'; il nuovo dio e' un qualcosa di talmente astratto dalle pulsioni del mondo reale che vive di un vocabolario e immaginario chiuso "paradiso", "resurrezione", "lieta novella"...

chi decide di diventare cristiano oltre a spegnere il cervello deve essere pronto a credere in un "mondo" il piu' lontano possibile dalla realta' umana, un mondo autopoietico dove tutto si autoalimenta in un circuito rigorosamente chiuso verso l'umanita', un po' come l'omino sull'isola deserta.


2. Il cristianesimo e' classista, razzista, funzionale al capitalismo.

Il creare un dio bonta' assoluta per antonomasia, ha creato come logica conseguenza la presenza del nemico da odiare il "diavolo" incarnazione del male assoluto, una roba adatta a menti ristrette !
Da qui il passo e' breve, chiunque non si riconosca nella bonta' assoluta del dio cristiano diviene esso stesso un "nemico", un piccolo diavolo reo di non accettare niente di meno che la bonta' assoluta del cristianesimo, talmente tautologica in se' da divenire dogma.

L'esclusione dal mondo, la creazione di un dio bonta' assoluta crea la formazione di gruppi religiosi chiusi, che vedono il mondo esterno pieno di nemici; Il cristianesimo e' diretto discendente dell'ebraismo ( anche se non se lo vogliono sentire ricordare ) e di questo porta la condizione di chiusura verso l'esterno; da qui il razzismo, il classismo e via discorrendo non sono altro che dirette conseguenze.

3. E' barbaro

Con la volonta' di diffondere il cristianesimo nelle popolazione barbariche del nord europa, il culto prende delle caratteristiche prettamente barbariche che lo rendono accettabile da quelle popolazioni.
Una tra tutte la fastosita' del culto, oltre al linguaggio sanguinario e alla visione altamente semplificata di una religione nata per dei pecorai e adattatasi nel tempo per delle popolazioni barbariche, sino ad arrivare ai mafiosi moderni o ai banchieri alla fazio che cristianamente ce l'anno messo nel c..o

.....
e si potrebbe continuare a lungo. ....


Dove arriva il cristianesimo porta miseria intellettuale, semplificazione, adattamento al sistema capitalistico.
Io ho avuto la fortuna di vedere i terribili danni sociali che questa religione ha fatto nei paesi asiatici, cancellando culture millenarie di raffinato spessore filosofico ( ben piu' reali del cristianesimo ) per sostituirle con riti barbari di richiamo come il matrimonio sontuoso, o lo stupido meccanicismo della lettura della bibbia... non in ultimo un sostituire il concetto di diritto ( esistente nelle culture asiatiche come nel buddismo ) con il concetto tutto cristiano di pieta' che tanto fa' comodo ai capitalisti e ai governanti corrotti: pieta' contro diritti !! inutile dire che i dittatori ringraziano ...

Posso pertanto spezzare piu' di una lancia in favore della politica cinese di blocco verso i religiosi cristiani politica che per quanto mi riguarda e' anche troppo blanda, visto i rischi di disfacimento sociale di cui sono portatori i cristiani.
Un simile cancro sociale va' distrutto sul nascere, e penso che il carcere sia una pena anche troppo mite per simili rincoglionitori religiosi.

Daltronde come esempio i cristiani seguono il pericoloso "psicopatico" ( ebbe ragione Nietzsche !) di cristo.
All'epoca i romani erano molto piu' diretti, lo misero su una croce; ad ogni tempo il suo metodo; se oggi uno si mettesse a professare simili sconcezze destabilizzanti finirebbe minimo in un manicomio criminale o, visto i tempi, verrebbe tacciato di terrorista !!!

Che ci fa' ancora libero il papa ? cosa aspettano a chiuderlo in qualche manicomio ???

Se mi metto un bel cappellone dorato e mi affaccio alla finestra, perche' non venite a darmi qualche soldino anche a me' ?


Mao

Kolza
Inviato: 26/12/2005 8:57  Aggiornato: 26/12/2005 8:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: MMMMMMonza
Inviati: 916
 Re: Mandiamoli in siberia
Nella mia biblioteca, ci sono due libri che consiglierei a chiunque (cristiano o meno) voglia informarsi su come la Chiesa (o meglio, il Vaticano) funziona oggi:

Via col vento in Vaticano
Fumo di Satana in Vaticano

La loro lettura può servire a recuperare dai bagordi natalizi e dalla pandemia (questa vera) di buonismo.

Saludos
Kolza

vulcan
Inviato: 26/12/2005 10:31  Aggiornato: 26/12/2005 10:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Mandiamoli in siberia
Citazione:
Io non discuto il diritto di credere a qualunque cosa, ogni persona deve essere libera di credere...


Citazione:
......posso pertanto spezzare piu' di una lancia in favore della politica cinese di blocco verso i religiosi cristiani politica che per quanto mi riguarda e' anche troppo blanda, visto i rischi di disfacimento sociale di cui sono portatori i cristiani...


alla faccia del diritto !!

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
Redazione
Inviato: 26/12/2005 10:32  Aggiornato: 26/12/2005 10:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Mandiamoli in siberia
ZIOMAO: Niente da ridire sulla tua "analisi" - per quanto necessariamente superficiale - del cristianesimo e dei danni che ha apportato alla storia dell'umanità.

Permettimi invece di spezzare una lancia per quel "povero cristo" di Gesù, il cui messaggio non era necessariamente quello che ci è arrivato etichettato come tale. Di mezzo ci sono San Paolo, che ci ha messo molto più del suo di quanto abbiano fatto gli altri dodici apostoli, e trecento anni di lotte intestine fra i Padri della Chiesa, per modificare il canone fino a farlo combaciare con le loro esigenze temporali.

In altre parole, quello che predicava Gesù è molto diverso, sotto molti aspetti, da quello che ci raccontano i Vangeli canonici. Basta leggere il Vangelo di Tommaso, o altri apocrifi, per vedere delle differenze macroscopiche. Pensa solo, per dirne una, che il protocristianesimo predicava la reincarnazione!!!

vulcan
Inviato: 26/12/2005 10:39  Aggiornato: 26/12/2005 10:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: il papa di cartone
La figura di Ratzinger appare ancora una volta come la chiesa cattolica di sempre , appiattita su temi generici e ambigui

..”contro il terrorismo e la povertà” .. afferma ..

E il riferimento a terrorismo, rimane intenzionalmente vago; quello islamico o quel terrorismo di stato mascherato degli stati occidentali .. o entrambi?

Nessuna parola, contro le barbarie terroristiche in divisa del mondo occidentale !

amen

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
frankad
Inviato: 26/12/2005 10:40  Aggiornato: 26/12/2005 10:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Il Papa di cartone
Viata la levatura del/dei personaggi attuali, propongo un sondaggio il cui ispiratore, in effetti, fu proprio Natzinger prima di diventare Ratzinger e quindi Benedetto...e qualcosa:

Chi è più immorale:

A) Harry Potter

B) Ruini


Mie figlie hanno votato per Ruini, Ratzinger non ha mai avuto dubbi. Harry Potter è la disgrazia delle nuove generazioni.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Redazione
Inviato: 26/12/2005 10:52  Aggiornato: 26/12/2005 10:52
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il Papa di cartone
Thank you Dade.

vulcan
Inviato: 26/12/2005 10:55  Aggiornato: 26/12/2005 10:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Mandiamoli in siberia
Citazione:
Sin dall'antichita' le divinita' erano una forma idealizzata…..


L’ analisi di ziomao ..è a mio parere fortemente soggettiva e non tiene comunque di conto alcune semplici realtà della storia dell’umanità.

Forse che comunismo storico, fascismo e vari ideologismi filosofici si siano rivelati meno dannosi e più benevoli nei confronti dell’uomo, delle religioni?

La sensazione è in effetti che la gran parte dei credi umani filosofici e sociologici, abbiano finito per rappresentare comunque a modo loro, delle vere e proprie “religioni” a fondamento dogmatico.

Ma non solo, esse arrivano ad impossessarsi del credo religioso per porlo al servizio dell’ideologia in senso lato.

Se poi le “divinità” e gli dei tanto idolatrati con la storia dell’uomo divengono religione ebraica, cristiana, mussulmana .. c’è sicuramente una tensione interiore che attraversa l’umanità durante la sua esistenza!

A mio avviso non si tratta solo di carta straccia!

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
florizel
Inviato: 26/12/2005 11:10  Aggiornato: 26/12/2005 11:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
con tre frasettine da Baci Perugina si è messo l'anima in pace per dodici mesi e per quattro continenti.
Io direi, piuttosto,che l'anima in pace l'ha voluta mettere a quanti magari si aspettavano di sentire dalla sua voce una condanna per tutte le menzogne e le mistificazioni ed i mali del mondo.
La spudoratezza del suo discorso è in perfetta sintonia con la strategia del dominio globale:mistificazione della realtà.

"Il nuovo papato è un enorme regalo alla minoranza di conservatori negli USA che stanno cercando di imporre la loro versione della moralità sul paese e sul pianeta."
Fonte.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 26/12/2005 11:22  Aggiornato: 26/12/2005 11:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
1927 - 1261 = ?
Citazione:
La sottrazione fatela voi, che a me vengono i brividi di paura

666Citazione:
Prova solo a pensare a cosa significa, tradotto, il cognome del più grande regista di gialli al mondo....
Redazzucco,è vero che in questi giorni di svaccamento un po' di enigmistica non guasta...ma almeno dici chi sarebbe il più grande regista di gialli,così partecipiamo tutti senza arrovellarci troppo...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 26/12/2005 11:35  Aggiornato: 26/12/2005 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Mandiamoli in siberia
ziomaoCitazione:
credere ai puffi, alla befana o in cristo e' la stessa cosa,

Solo che i puffi e la befana non vanno in diretta rai ogni domenica mattina.

Citazione:
Posso pertanto spezzare piu' di una lancia in favore della politica cinese di blocco verso i religiosi cristiani

Citazione:
Io ho avuto la fortuna di vedere i terribili danni sociali che questa religione ha fatto nei paesi asiatici, cancellando culture millenarie di raffinato spessore filosofico

Allora dovresti aver avuto la "fortuna" di vedere anche come la politica cinese stia a sua volta cancellando la vita di qualcun'altro.
Imporsi attraverso la "fede" o attraverso le armi nella vita di un popolo,sono solo due modi diversi per ottenere lo stesso risultato:IMPERARE.
Anche questo è un cancro che va distrutto.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Daemon
Inviato: 26/12/2005 11:50  Aggiornato: 26/12/2005 11:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/9/2005
Da:
Inviati: 255
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
Mi hai fatto ricordare una cosa... guarda un po' dove si arrampicò King Kong nel '77 (questi numeri però...):


ah ah ah! Grande, Paxtibi!

A proposito, tanto per rinfrescare la memoria, vorrei ricordare quel vecchio e simpatico documento del Vaticano nel quale.. aspetta.. non ricordo bene.. ah, si, mi pare che Il PAPA (Giovanni XXIII) CHIEDE DI INSABBIARE E NASCONDERE QUALSIASI INFORMAZIONE SUI CASI DI PRETI PEDOFILI.

qui il link di disinformazione

buon appetito

Max_Piano
Inviato: 26/12/2005 11:54  Aggiornato: 26/12/2005 11:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Il Papa di cartone
Non confondiamo però il Cristianesimo con il mostro che è diventata la Chiesa.

Il Cristianesimo non è neppure nato come religione ma come insieme di esempi morali basati sulla vita di un uomo (reale o immaginario che sia) in cui i miracoli sono in realtà metafore.
es:
se dividiamo il cibo è come se lo avessimo raddoppiato

oppure

la resurrezione : immortalità delle idee.

Come non essere d'accordo con semplici regole ed esempi di viver civile, fratellanza, eguaglianza, amore ?

La Chiesa, è invece una struttura politica che nulla a che vedere con le proprie origini morali.
Ha trasformato insegnamenti morali in tradizioni folkloristiche prive di impegno e significato e ha creato una struttura gerarchica (sconosciuta allo stesso Gesù) per estendere il proprio potere.

Insomma : un vero Cristiano dovrebbe essere anti-cattolico !

Il Papa un Massone ? Non so...

Però è certo che ancora una volta escono allo scoperto oscene complicità con i più corrotti poteri dello Stato e del sistema bancario italiano.

Come non essere d'accordo con Gesù almeno su questo :
"Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei"

Paxtibi
Inviato: 26/12/2005 13:14  Aggiornato: 26/12/2005 13:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il Papa di cartone
Non confondiamo però il Cristianesimo con il mostro che è diventata la Chiesa.

Il Cristianesimo non è neppure nato come religione ma come insieme di esempi morali basati sulla vita di un uomo (reale o immaginario che sia) in cui i miracoli sono in realtà metafore.


Giusto, Max: direi anzi che la Chiesa ha fatto e sta facendo tutto il possibile per insozzare questo esempio di uomo morale, che, se seguito, significherebbe la fine del potere in tutte le sue forme.
Copioincollo dal link di Padrealdo:

Non presenta Gesù come Paradigma-Modello, ma come Salvatore, per cui, mentre i cristiani virtuali continuano a pregare affinché faccia Lui quello che dovrebbero fare lor
___________________________

Il Papa un Massone ? Non so...

Neanch'io, ma di sicuro c'è che il suo programma ricalca quello dei nostri amici di sempre.
Sarà anche questa una combinazione, come le 33 lingue del suo messaggio...

vincenzo
Inviato: 26/12/2005 13:33  Aggiornato: 26/12/2005 13:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: Il Papa di cartone
non so, me l'ha mandata un mio amcio via email... scindiamo sempre cioà che è la spiritualità da ciò che è la chiesa!

Beccatevi questo:


"in varie parti del mondo professare la fede cristiana richiede l'eroismo dei martiri"



Preghiera di un ateo

Credo in te
perchè so che sei,
e quanto vale la vita,
ed ho compreso
il senso di amare.

Credo e non posso
far a meno di te,
per vivere in pace.

Credo nel bene e
nel male, nelle tue mani
che son anche le mie:
luce nelle tenebre.

Credo nel canto
che sale, e nei
cieli per mia volontà,
continuo a guardare
e non vedo che infinito.

Se potessi chiamarti io
con un nome, ti chiamerei,
fratello mio.

Credo nella vita,
nell'essere che siamo,
ed è questa la mia religione.

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
ziomao
Inviato: 26/12/2005 13:47  Aggiornato: 26/12/2005 13:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/10/2005
Da:
Inviati: 339
 Re: Il Papa di cartone
florizel, vulcan ...

Perche' bisogna sempre scadere nella conta della spesa ?
Non penso che si voglia far di conto di chi abbia fatto piu' morti o lutti che ne so' tra fascismo, comunismo e il cristianesimo.

In ogni caso penso che comunismo, fascismo ( e mi costa dirlo ! ) e qualunque altro credo politico o religioso faccia meno danni del cristianesimo per le ragioni che ho espresso nel post ( ragioni pur sempre semplificate come ha fatto notare la redazione ).

Nulla e' piu' dannoso della bollitura dei cervelli che porta con se' la filosofia che sta' alla base del cristianesimo; nulla e' piu' funzionale al capitale e alla casta pretesca, nulla e' piu' "inumano" nel senso di distante dalla realta' umana ( ci sono religioni molto piu' vicine all'uomo, lo stesso politeismo antico lo era ) e per questo perverso e dannoso !
In questo senso il cristianesimo e' piu' dannoso di qualunque altro movimento storico.

Per la cina ... non mi sembra di aver mai giustificato la dittatura cinese, tanto meno le violazioni dei diritti umani.
Ma parlare in extremis di galera per i cristiani non e' una violazione dei diritti umani, ma una questione di soppravvivenza di una cultura millenaria che rischia di scomparire davanti al barbarico, approssimativo e volgare cristianesimo.

Dovunque sono arrivati i cristiani hanno portato solo miseria, anche intellettuale e filosofica, pertanto un simile male va' arginato anche con mezzi drastici come la galera o al limite il manicomio criminale e vita.

MAO

soleluna
Inviato: 26/12/2005 13:58  Aggiornato: 26/12/2005 14:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
un simile male va' arginato anche con mezzi drastici come la galera o al limite il manicomio criminale e vita.


Fortissimamente dissento. Da atea.
Come ebbi già a scrivere, questo ragionamento è lo stesso che porta a dover cambiare l'"altro" per renderlo come noi, anche con la forza, quello attraverso il quale ci vorremmo differenziare usando le medesime strategie, il che è quanto meno curioso.
Ma è così difficile se a me piace la pasta e al mio conquilino il riso che ognuno mangi ciò che crede senza dover costringere l'altro a diventare un altro noi, un clone? Perchè la differenza vi disarma così tanto?

Libera-mente
Pat

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
vulcan
Inviato: 26/12/2005 14:26  Aggiornato: 26/12/2005 14:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
Perche' bisogna sempre scadere nella conta della spesa ?


In effetti non si tratta di contare, ma semplicemente di "bollare" taluni credo...e nel contempo come premessa e prevalurazione a priori, promuoverne altri ...
Bocciare un dogma per issare la bandiera di altri dogma .. quali esse siano.

ma quali vanno promossi e quali bollati?
Penso che questa risposata sia solo nella nostra testa e nel modo di intendere la "verità delle cose"..

Poichè questo rientra nel soggettivo, non si capisce perchè tutti dovremmo essere omologati .. nel fondamentalismo laicista o nel fondamentalismo religioso!

Tanti cloni ( come dice soleluna)







dichiarare "legittimi" taluni credo ... quando se ne bollano altri...

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
vulcan
Inviato: 26/12/2005 14:31  Aggiornato: 26/12/2005 14:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
Per la cina ... non mi sembra di aver mai giustificato la dittatura cinese, tanto meno le violazioni dei diritti umani.



Citazione:
Posso pertanto spezzare piu' di una lancia in favore della politica cinese di blocco verso i religiosi cristiani politica che per quanto mi riguarda e' anche troppo blanda, visto i rischi di disfacimento sociale di cui sono portatori i cristiani.



Citazione:
Ma parlare in extremis di galera per i cristiani non e' una violazione dei diritti umani

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
vulcan
Inviato: 26/12/2005 14:33  Aggiornato: 26/12/2005 14:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
filosofia che sta' alla base del cristianesimo


Si confonde sostanzialmente tra cristianesimoe cattolicesimo...

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
vulcan
Inviato: 26/12/2005 14:48  Aggiornato: 26/12/2005 14:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
un simile male va' arginato anche con mezzi drastici come la galera o al limite il manicomio criminale e vita.


Credo che su questo sito , si sia parlato fino "all'esaurimento" di fondamentalismi laicisti e/o religiosi...a tal proposito è sufficiente entrare nelllarchivio per arricchire la propria conoscenza sul questo tipo di dibattito.

La stessa connvinzione e gli stessi ragionamenti che "ci " portano a non condividere con forza talune posizioni etremistiche di intendere i valori cattolici o mussulmani come valori impositivi di omologanti dei singoli ...

... vedi i fondamentalismi religiosi di tutto il mondo ...

.. sono simmetricamente ,le stesse convinzioni e ragionamenti che "ci" portano al rifiuto con forza del fondamentalismo laico ..

Il ragionamento della citazione esprime di fatto un fondamentalismo laicista tra i più pericolosi che attraversino il pianeta .. poichè questa modalità di pensiero .. non ha patria nè ideolgia nè filosofia...

...questa modalità di pensiero issa semplicemnete la bandiera della prevaricazione a 360 gradi in nome di una convinzione ideologico-personalistica che non tiene affatto conto dell'esistenza di altri modelli di pensiero ...

.. questa modalità di pensiero è sempllicemnete patrimonio comune ... degli estremismi ideologici di tutti tempi e di tutta la storia dell'umanità.

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
fiammifero
Inviato: 26/12/2005 15:15  Aggiornato: 26/12/2005 15:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
molti cristiani sono martiri..........


Chissà come mai scoppiano sempre le cartucce ed i pezzi da novanta si salvano?

Armiamoci e partite è valido per tutte le religioni,dottrine,politiche etc. ecco perchè sono contrari tutti al controllo delle nascite

Alle morti ci pensano loro!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
nnimporta
Inviato: 26/12/2005 15:19  Aggiornato: 26/12/2005 15:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/9/2005
Da: Torino
Inviati: 53
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
un simile male va' arginato anche con mezzi drastici come la galera o al limite il manicomio criminale e vita


Che dire.

Max_Piano
Inviato: 26/12/2005 15:44  Aggiornato: 26/12/2005 15:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 10/12/2005
Da:
Inviati: 3666
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:

Per la cina ... non mi sembra di aver mai giustificato la dittatura cinese, tanto meno le violazioni dei diritti umani.
Ma parlare in extremis di galera per i cristiani non e' una violazione dei diritti umani, ma una questione di soppravvivenza di una cultura millenaria che rischia di scomparire davanti al barbarico, approssimativo e volgare cristianesimo.


Non diciamo sciocchezze però : quale cultura millenaria da difendere ?
La realtà è che non si vuole alcuna interferenza esterna, per prima quella del Papa.
La tanto decantata cultura cinese è stata stuprata in tutte le forme : artistica, religiosa, architettonica.
Fino a poco tempo fa questo scempio, fatto in nome del comunismo, viene oggi perpetrato in nome del capitalismo e dell'edilizia selvaggia.
Il Buddismo in Tibet non se la passa meglio dei Cristiani proprio perchè visto come interferenza politica non controllabile dall'oligarchia di Pechino.

Francamente pensare che tutti i Cristiani portino miseria e distruzione mi sembra proprio una esagerata provocazione: non un solo missionario si salva ?
Tutti criminali di guerra ? Ma va là...

Citazione:

un simile male va' arginato anche con mezzi drastici come la galera o al limite il manicomio criminale a vita


Capisco perchè ti firmi Mao...

lamefarmer
Inviato: 26/12/2005 16:09  Aggiornato: 26/12/2005 16:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Il Papa di cartone
Qui ho postato nel forum i comemmenti del nuovo film firmato Walt Disney, "Le cronache di Narnia".

Il fatto Interessante é che viene citato come parte dei nuovi insegnamenti in molti siti cattolici cristiani assieme alla "passione di cristo".
I contenuti mi sembrano quantomai chiari.

Come ho detto nel forum, abbiamo un Babbo Natale che regala armi (non giocattoli, ma armi vere) a dei bambini (la più piccolina un pugnale).
Questo é in perfetta linea con ciò che dice il papa e con l'attuale politica dei maggiori governi.
Dietro il film ci sarebbe la Walden Media di Philip Anschutz, un ricco finanziere americano, vicino alla destra cristiana, partito da alcuni anni all’assalto della Hollywood liberal e relativista, con un suo progetto per la produzione di film diretti alla famiglia che veicolino i valori cristiani.

Scavando un po' non mi sorprenderei di trovare un cavo grosso come una dorsale, che collega questo signore alla santa sede e all'amministrazione americana.

Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
Grata
Inviato: 26/12/2005 16:29  Aggiornato: 26/12/2005 16:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2005
Da: Italia
Inviati: 176
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
Redazzucco,è vero che in questi giorni di svaccamento un po' di enigmistica non guasta...ma almeno dici chi sarebbe il più grande regista di gialli,così partecipiamo tutti senza arrovellarci troppo...


alfred HITCHCOCK ===> HITCH COCK

hitch = attaccare

cock = gallo, ma anche ca**o

Zret
Inviato: 26/12/2005 17:57  Aggiornato: 26/12/2005 17:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2005
Da: Inferno
Inviati: 184
 Re: Il Papa di cartone
Un commento esilarante oltre che acuto.

“Papa Benedetto XVI, nel suo primo messaggio natalizio, ha invitato l'umanità ad unirsi contro il terrore, la povertà e il degrado ambientale, invocando un "nuovo ordine mondiale" per correggere gli squilibri economici. Il Papa ha parlato di fronte a decine di migliaia di pellegrini riuniti sotto gli ombrelli in una piovosa piazza San Pietro per il discorso e la benedizione Urbi et Orbi (alla città e al mondo). Nel suo messaggio, trasmesso in diretta dal balcone centrale della basilica di San Pietro a decine di milioni di persone in circa quaranta paesi, ha esortato anche a non lasciare che le conquiste della tecnologia offuschino i veri valori umani.”

In questo modo Philip Pullella dell’agenzia di stampa, Reuters, ha condensato il discorso tenuto dal sommo orefice, Benedetto XVI, in occasione del Natale. L’allocuzione del papa, trasudante la solita bolsa e reboante retorica, è per giunta ipocrita, considerando che al vescovo di Roma non cale punto né del terrorismo né dell’indigenza né dei disastri ambientali, poiché il successore di Giovanni Paolo II, è in questi giorni, alacremente impegnato ad arredare la sua sfarzosa, principesca dimora.

La fiacca concione si potrebbe liquidare come ciarpame papesco, se non fosse, insieme con la cornice in cui è stata pronunciata, punteggiata di sinistri simboli che rivelano l’appartenenza di codesto papa alla sinarchia. L’omelia è stata tenuta dalla loggia di San Pietro: per l’occasione, la balaustra è stata coperta con un drappo rosso su cui è effigiato l’emblema della Santa sede, due chiavi incrociate sormontate dalla mitra, a guisa di due tibie con il teschio. Inoltre, il papa, nell’ambito del suo pernicioso ragionamento, ha invocato l’edificazione di un nuovo ordine mondiale. Proprio così, Sua santità ha auspicato la creazione di un nuovo ordine mondiale: questa è l’infame, diabolica, spaventevole espressione tanto cara a Bush senior ed alla sua setta di degenerati. Infine il papa ha rivolto gli auguri natalizi in trentatré limgue: trentatrè è numero massonico per eccellenza.

Un potente membro del governo occulto ha ieri gettato la maschera.

Per chi non solo non sa leggere i simboli, ma neppure li nota, la scenografia ed il messaggio sono kitch e banali; coloro i quali, invece, sono in grado di leggere e decodificare immagini ambivalenti e polisemiche, spesso rovesciate nei loro significati, Benedetto XVI è, come è definito nella nota profezia, la “gloria dell’ulivo”, dove il ramoscello d’ulivo, da emblema di pace diventa, a causa dell’inversione semantica e satanica, figura della morte e della distruzione.

Gente che applaudite l’orefice e che, con sguardo rapito e un po’ ebete, lo contemplate, guardatevi dai falsi profeti, dai lupi travestiti da agnelli.

Linucs
Inviato: 26/12/2005 18:20  Aggiornato: 26/12/2005 18:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Mandiamoli in siberia
2. Il cristianesimo e' classista, razzista, funzionale al capitalismo.
[...]
Posso pertanto spezzare piu' di una lancia in favore della politica cinese di blocco verso i religiosi cristiani politica che per quanto mi riguarda e' anche troppo blanda, visto i rischi di disfacimento sociale di cui sono portatori i cristiani.

Guarda, è scandaloso: io li metterei tutti nei campi di concentramento oppure nei gulag, soprattutto se troppo maschi o troppo bianchi. Ma che schifo. Oppure, per non scadere al loro livello di classismo, razzismo e capitalismo potremmo semplicemente sterilizzarli, con l'aiuto di un veterinario dell'ONU. Al loro posto, indegnamente occupato, potremmo inserire dei cittadini del mondo nuovo, invitati a muoversi da qui a lì con l'ausilio dell'immigrazione forzata dell'Uomo Nuovo, che è anche metrosexual, giusto per completare il quadro. Per fortuna il buon governo cinese ci difende da questa orrenda minaccia, peccato che nel frattempo ritenga anche utile sparare sui manifestanti o fare un giro con i carri armati sopra gli studenti.

Certo, magari ti si potrebbe chiedere di fare una rapida indagine sulla presenza di Hill & Knowlton in Cina e relativi casuali cambiamenti sociali, ma è più divertente lasciarti baloccare con la favoletta dei capitalismo razzista.

Che ci fa' ancora libero il papa ? cosa aspettano a chiuderlo in qualche manicomio???

Eh certo, perché è normale che il papa cristiano vada in giro parlando di ordini mondiali...

Che ci fa' ancora libero il papa ? cosa aspettano a chiuderlo in qualche manicomio ???

Perché dovrebbero farlo? Ormai parla come se fosse Kofi Annan.

Se mi metto un bel cappellone dorato e mi affaccio alla finestra, perche' non venite a darmi qualche soldino anche a me' ?

Se mi pitturo la faccia di nero divento onesto e rispettabile, o devo anche tagliarmelo con un colpo di forbice ed indossare un cappellino rosa?

L'attento lettore dovrebbe ormai aver ben capito che quando si parla dei crimini del cristianesimo in realtà di parla di ben altro, lo stesso vale per le varie soluzioni.

Avrete modo di spiegarlo ai vostri figli, probabilmente quando sarà troppo tardi.

In bocca al lupo e buon divertimento.

Linucs
Inviato: 26/12/2005 18:23  Aggiornato: 26/12/2005 18:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Mandiamoli in siberia
Per non parlare del bastardo precedente...

Pope calls for a new world order
http://edition.cnn.com/2004/WORLD/europe/01/01/pope.ny.ap/

VATICAN CITY (AP) -- Pope John Paul II rang in the New Year on Thursday with a renewed call for peace in the Middle East and Africa and the creation of a new world order based on respect for the dignity of man and equality among nations.

Sono come gli scarafaggi, uno tira l'altro e non finiscono mai.

padrealdo
Inviato: 26/12/2005 20:29  Aggiornato: 26/12/2005 20:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/1/2005
Da: Reggio Emilia
Inviati: 130
 Re: Il Papa di cartone
Il mio (che poi non era mio) piccolo contributo l'ho dato. Ora vi continuo a leggere, ma mi tiro fuori. Non c'è nulla da fare: qui, su questi temi, non si riesce a impostare un discorso costruttivo. Troppa rabbia, risentimento, acredine, livore. E tanta confusione. Mi conforto con chi ha sentimenti vicini ai miei (chi l'avrebbe detto?) e provo tristezza e rassegnazione per coloro che sono e restano distanti. Al prossimo topic, forse.

Coraggio, il meglio è passato. (E. Flaiano)
florizel
Inviato: 26/12/2005 21:09  Aggiornato: 26/12/2005 21:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Il Papa di cartone
hitch = attaccare
cock = gallo, ma anche ca**o

Grazie,Linux.
Avevo intuito che fosse Hitchcock,ma non trovavo il nesso.
Veramente nemmeno ora.
Ma tant'è...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 26/12/2005 21:20  Aggiornato: 26/12/2005 21:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Il Papa di cartone
PadrealdoCitazione:
qui, su questi temi, non si riesce a impostare un discorso costruttivo
Credo che il tuo link non sia rimasto senza lettura,padrealdo.
Da atea,l'ho apprezzato molto.
Il problema è che non si fa in tempo a smontare un dogma o fare luce su una stridente incongruità,che subito se ne presentano altre,su cui ci sarebbe molto da discutere.
Intanto,posso dirti che condivido molto dei contenuti del tuo link:

"il Tempio si ritrova in simbiosi perfetta con l'Impero"

E' su questo,piuttosto,che ho delle profonde,profondissime perplessità:

"Quando la Chiesa cesserà di ritenersi custode della Verità, sarà in grado di aprire le porte anche al valore evangelico della democrazia."

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 26/12/2005 21:56  Aggiornato: 26/12/2005 22:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Il Papa di cartone
ziomaoCitazione:
Perche' bisogna sempre scadere nella conta della spesa ?

Beh,diciamo che forse la conta non l'hai fatta molto bene te.
L'ardore con cui spezzavi la lancia a favore della politica cinese mi sembrava tale da farti dimenticare quanti morti si fanno tutt'ora nel nome dell'ateismo forzato dietro cui si cela lo stesso obiettivo della Chiesa:IMPERARE.
Se sei un antifascista,come arguisco,dovresti essere allergico a tutte le forme di regime e di imposizione coercitiva,anche quelle con la polizia con la stella rossa sul berretto.
Citazione:
Nulla e' piu' dannoso della bollitura dei cervelli che porta con se' la filosofia che sta' alla base del cristianesimo;
Come anche Redazzucco sottolineava,il cristianesimo non è quello che viene servito stile pastoia dall'istituzione ecclesiastica,bensì una filosofia molto vicina a quella del buddhismo tibetano che i cinesi si stanno dando un gran daffare per eliminare,non solo a parole,ma anche con i fatti.
Citazione:
parlare in extremis di galera per i cristiani non e' una violazione dei diritti umani
Si,mettiamo in galera i semplici credenti,quelli che nella fede trovano la forza di andare avanti,e lasciamo fuori i veri servi del potere.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
elpueblo
Inviato: 26/12/2005 22:18  Aggiornato: 26/12/2005 22:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/11/2004
Da: Abruzzo meridionale
Inviati: 349
 Re: Il Papa di cartone
Ormai ratzinger ha gettato fuori la maschera, anche lui è un agente dell'Impero se qualcuno aveva dei dubbi ora non dovrebbe averli più.

Ziomao, ma cosa ci trovi di tanto bello nella Cina , paese Stalinista e capitalista selvaggio nello stesso tempo?

Dusty
Inviato: 26/12/2005 22:39  Aggiornato: 26/12/2005 22:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: Mandiamoli in siberia
Gesù ha avuto la sfortuna che su quello che ha detto ci hanno costruito sopra una religione
(Josè Saramago)

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
antony80
Inviato: 26/12/2005 23:44  Aggiornato: 26/12/2005 23:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/12/2005
Da:
Inviati: 151
 Re: Mandiamoli in siberia
non serve accanirsi contro la religione e la chiesa. Il Papa dice cose giuste mi pare. Certo generalizza ma lo fa per questioni di tempo non può mica parlare di tutti i problemi del mondo in pochi minuti.
Secondo me il problema principale oggi è il terrorismo e questo è dovuto all'intolleranza degli islamici, al loro razzismo e alla nostra incapacità di voler difendere i valori occidentali. Ordine e valori si stanno indebbolendo e senza di questi non c'è democrazia. e a farne le spese sono tutti i Paesi che non riescono a comprendere le esortazioni del Papa.
Io personalmente manderei via tutti gli islamici e extracomunitari che non vogliono integrarsi ed accettare la nostra società e cercherei di creare leggi più vigorose anche a discapito delle libertà individuali e sociali se necessario volte a proteggerci dal terrorismo che miete sempre più vittime nel mondo e che è la prima fonte di ogni guerra.
Questo è quello che penso.
Non condivido per niente il messaggio dell'articolo perché mi pare un po' troppo di parte e anticlericale. se non ci fosse il Vaticano a difendere le tradizioni occidentali l'italia sarebbe preda di quattro cafoni africani che la vorrebbero colonizzare con l'aiuto di qualche mullah e di qualche terrorista.
poi magari la Chiesa in passato ha pure sbagliato e nessuno lo nega ma oggi difende la tradizione e la tradizione di tutti noi.
La Chiesa ha riconosciuto i suoi sbagli e ora ha molto da insegnarci in tema di spiritualità, lontano è il tempo in cui la chiesa era collusa con affari terreni, con il denaro, con i beni temporali.
l'anticlericalismo è una moda, come l'antimilitarismo, quella specie di pacifismo sbandierato da qualche fallito che crede fermamente che la guerra non faccia parte del humus umano.
La guerra è necessaria se si vuole giungere ad un ordine mondiale e alla pace e ne sanno qualcosa gli americani che hanno sacrificato 2000 soldati per tutti noi e per il bene del mondo come è nella loro tradizione.
in ogni caso e nel rispetto di tutti i punti di vista anche quelli più abberranti auguro a tutti buone feste

antonio

florizel
Inviato: 27/12/2005 0:13  Aggiornato: 27/12/2005 0:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Mandiamoli in siberia
Antony80
Citazione:
cercherei di creare leggi più vigorose anche a discapito delle libertà individuali e sociali se necessario volte a proteggerci dal terrorismo


Prima di ogni commento vorrei dire che spero ardentemente che tu sia un'invenzione di qualcuno per "ravvivare" un poco la discussione.
Ove mai tu fossi "reale" come noi (e come il "socialismo" ) allora prevedo fiuuuumi di post e contropost all'ultimo sangue.Anzi,all'ultimo punto e virgola.
Io, comunque,credo alla prima che ho postato.Dimmi che è così.
Perchè,se fosse la seconda,sarebbe da mettersi davvero le mani nei capelli,prima di strapparseli.

Dopo di che,solo una cosa:alla faccia della generalizzazione!
E se avesse avuto tempo,che avrebbe detto?!

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fiammifero
Inviato: 27/12/2005 0:53  Aggiornato: 27/12/2005 0:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Mandiamoli in siberia
Tranquilla Flò,le cose sono due:
1) - Mazzucco ha bevuto e fumato più del dovuto

2) - E' un lettore di Famiglia Cristiana che ha ricevuto un biglietto omaggio per vedere al cinema le cronache di Narnia ed è ancora sotto effetto!
(una famiglia di 4 persone paga per tre).

Si attaccano proprio a tutto pur di aumentare la carne da macello!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
hi-speed
Inviato: 27/12/2005 1:12  Aggiornato: 27/12/2005 1:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Mandiamoli in siberia
Ma possibile che nessun giornalista non abbia capito il senso del messaggio!!!!

Se avesse cliccato su google o qualsiasi motore di ricerca avrebbe trovato delle informazioni mooolto importanti su questo c...o di "nuovo ordine mondiale"!

Lasciamo perdere i giornali perchè ormai sono totalmente asserviti al potere ma da certi siti internet non me lo sarei aspettato!
Che cazzo fanno a megachip, disinformazione, comedonchisciotte, articolo21 etc etc!!!! Sono partiti tutti per la settimana bianca?
Solamente al suono di queste tre parole mi sarei precipitato in redazione per far capire cosa intendesse quell'uomo!
Fermiamo questi pazzoidi!
hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
florizel
Inviato: 27/12/2005 1:19  Aggiornato: 27/12/2005 1:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Mandiamoli in siberia
FiammiferoCitazione:
E' un lettore di Famiglia Cristiana che ha ricevuto un biglietto omaggio per vedere al cinema le cronache di Narnia ed è ancora sotto effetto!
A questo punto mi chiedo:ma perchè non si mettono anche a LUOGOCOMUNE i messaggi subliminali?
Hi-speedCitazione:
Fermiamo questi pazzoidi!
Hai ragione.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Redazione
Inviato: 27/12/2005 1:34  Aggiornato: 27/12/2005 1:34
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Mandiamoli in siberia
Antonio 80 a me pare del tutto reale, e pure legittimo. (Lui stesso dice, dopotutto, "di tutti i punti di vista anche quelli più aberranti". E' solo questione di decidere chi aberra e chi no, a questo punto.)

Però Antonio io non mi sento in dovere di risponderti, nonostante tu abbia criticato direttamente l'articolo, e per due motivi: se dici che "il problema principale oggi è il terrorismo e questo è dovuto all'intolleranza degli islamici, al loro razzismo e alla nostra incapacità di voler difendere i valori occidentali", vuol dire che non hai letto mezzo articolo dei mille che abbiamo qui dedicato all'argomento. Diventa infatti obbligatorio, per affermare quello che affermi, confutare prima i nostri ragionamenti in proposito, che smontano invece pezzo per pezzo proprio la premessa "terrorismo islamico".

In secondo luogo, ho appena finito di scrivere l'articolo che trovi a seguito di questo, dove faccio notare la siuperficialità con cui in genere si affronta l'argomento religioso. Ci vuole più precisione, specialmente su argomenti come questo: io infatti non ho fatto un articolo "anticlericale", e non ho minimamente nominato il Vaticano, che tu invece difendi nel criticarmi. ("Non condivido per niente il messaggio dell'articolo perché mi pare un po' troppo di parte e anticlericale. Se non ci fosse il Vaticano a difendere le tradizioni occidentali…")

Io ho criticato soltanto il Papa attuale, ed a supporto della mia posizione ho linkato tre miei precedenti articoli, dove mi sembra di fornire argomentazioni sufficenti per farlo. A tua disposizione, naturalmente, se vorrai invece contestare quelle.

Ma non si può "ripartire da zero" ogni volta che si affronta un discorso così complesso e delicato come quello religioso. Spero che tu sarai d'accordo con me, almeno su questo.

Massimo

Redazione
Inviato: 27/12/2005 1:52  Aggiornato: 27/12/2005 1:54
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Il papa e il nuovo ordine mondiale.
Il mio dottore l'altro giorno mi ha detto "dica 33", e Gesù è morto a 33 anni. Che facciamo? "Massoni" pure loro?

Attenzione, non sto dicendo che i segni non ci siano. Il discorso in codice di Ratzinger è persino troppo trasparente. Qui si tratta però di non attaccare semplicemente il bollino blu della Chiquita a ognuno che "dice 33". Stiamo parlando di giochi intricati e complessi che coinvolgono la Chiesa, le più potenti lobby ebraiche, la corona inglese, e i neocons americani, e mi sembra riduttivo dividere semplicemente - anche in questo caso - il mondo in due: massone da una parte, resto del mondo dall'altra

Non mi sembra che sia parlando di una squadra di calcetto, dove tutti si conoscono, tutti giocano vista, e il campo è poco più lungo della pista delle bocce. Sarebbe interessante invece - anche se riconosco è molto difficile - cominciare a capire qualcosa di più all'interno di quello che noi chiamiamo oggi genericamente "nuovo ordine mondiale".

Santaruina
Inviato: 27/12/2005 2:45  Aggiornato: 27/12/2005 2:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Il papa e il nuovo ordine mondiale.
Ciao Massimo

la questione è semplice:
ogni volta che ti trovi davanti qualcuno che parla di Nuovo Ordine Mondiale tu scappa a gambe levate.

Per quanto riguarda Ratzinger dimostra solo che gli amici di sempre hanno quasi portato a termine il loro programma.
La massoneria è solo lo stadio più basso delle cupole esoteriche, la usano come “prima scrematura” per selezionare gli elementi che man mano saliranno nella scala gerarchica, entrando in circoli di cui i profani ignorano persino il nome.

Infiltrarsi anche nei vertici della Chiesa cattolica era tra i loro obbiettivi principali, e ci sono dentro in pieno.

Le parole e i simboli per questa gente sono essenziali.
Per capirlo bisognerebbe passare anni a leggere i loro testi e studiarne la mentalità.

Ma quando si cominciano a conoscere, certi discorsi non lasciano molto spazio per l’ “interpretazione”.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Paxtibi
Inviato: 27/12/2005 2:58  Aggiornato: 27/12/2005 17:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il papa e il nuovo ordine mondiale.
Citazione:
Il mio dottore l'altro giorno mi ha detto "dica 33"


Se prima, provandoti la pressione ti ha detto che devi diventare un uomo nuovo cittadino del Nuovo Ordine Mondiale, probabilmente è un massone pure lui, e ti consiglierei di cambiar dottore, prima che ti convinca a diventare un ibrido metrosexual.

Comunque, per chiarire un po' il quadro del Nuovo Ordine Mondiale sto traducendo l'ultimo Szymanski, in inglese lo trovate qui:

As We Look To The New World Order's 2006 Agenda, It's Best To Review The Research And Writings of William Cooper

È indubbio che non si può semplificare chiamando tutti massoni, infatti nessuno l'ha fatto: in genere si usa la formula linucsiana gli amici di sempre, proprio per non dover ripetere ogni volta la Chiesa, le più potenti lobby ebraiche, la corona inglese, e i neocons americani, e dimentichi la cricca dell'ONU e Charter Earth e umanisti assortiti. Cooper usava semplificare in due gruppi principali, quello di Wall Street e quello della finanza europea, orbitanti rispettivamente attorno alle case Rockefeller e Rotschild.

Che tra loro utilizzano codici numerici di identificazione a me pare ormai un'ovvietà: gli eventi che si possono ricollegare a questa allegra combriccola sono pieni di multipli dell'11 e di altre cifre cabalistiche, tanto da dover escludere la casualità. È altrettanto ovvio che non basta un 11 o un 666 per gridare al cospiratore, ma se è il papa nel suo discorso natalizio a tirarlo fuori parlando di uomo nuovo e mondo nuovo, non può essere una combinazione. Tra l'altro, il quotidiano nota come le lingue fossero inizialmente 32, e che la lista è stata cambiata all'ultimo momento...

ziomao
Inviato: 27/12/2005 4:00  Aggiornato: 27/12/2005 4:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/10/2005
Da:
Inviati: 339
 Mandiamoli in siberia
Appena si parla di oriente ... si capisce solo la cina !

Ma in italia vi stanno facendo il lavaggio del cervello al grido del "brutto cinese" che ruba il lavoro, incarcera i cristiani ecc ??!?!

Il manicomio ( vabbe', per questioni umanitarie si puo' rinunciare al carcere ) per i cristiani non solo e' meriatato ma necessario visti i danni che creano.

- circonvenzione di Incapace
- estorsione ( adesso non dite che non prendono i soldini !!!! )
- ciarlatanismo


non sono forse reati punibili ?
E il cristianesimo nella sua forma cattoliccizzata non ha forse tutti questi diffettucci ?

Quando in italia si tento' di introdurre il reato di "ciarlatano" ( non mi ricordo il termine tecnico, ma penso che la parola renda l'idea ) il primo che venne portato in tribunare fu un prete; logicamente la legge venne tolta...

Poi dalle parole di molti non e' apparso un minino accenno ai danni sociali ed economici derivanti da una filosofia demenziale; persino qualcuno, in preda a fumi cristianici, ha paragonato il buddismo al cristianesimo... e a questo punto non ci sono piu' parole da dire....

Mi sembra che molti interventi siano al livello del salotto di vespa, slogan o ripetizioni.
Molti filosofi e sociologhi hanno mostrato con argomenti che superano gli slogan i danni del cristianesimo, se si vuole discutere su degli argomenti penso che sia formativo per tutti, se si vuole continuare solo per slogan ( che in verita' ne ho buttato uno anch'io "i cristiani in galera", mi sto' vespizzando ! ) non penso che la discussione possa essere di apporto per nessuno.

MAO

Santaruina
Inviato: 27/12/2005 4:23  Aggiornato: 27/12/2005 4:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Mandiamo Carlo Brevi in siberia
Leggendo i commenti di questo articolo mi sono ricordato del motivo che mi spinse ad iscrivermi a Luogocomune e a partecipare ai dibattiti dopo alcuni mesi in cui mi limitavo a leggere le discussioni.

Questo che segue fu l’incipit del mio primo commento:

Potrebbe essere fuorviante confondere la Tradizione Cristiana con le gesta di coloro che nei secoli hanno giustificato le azioni più atroci dichiarando di agire nel nome di Cristo...


Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
florizel
Inviato: 27/12/2005 7:48  Aggiornato: 27/12/2005 7:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Mandiamoli in siberia
Appena si parla di oriente ... si capisce solo la cina
A onor del vero,hai parlato te di" politica cinese".
ziomaoCitazione:
dalle parole di molti non e' apparso un minino accenno ai danni sociali ed economici derivanti da una filosofia demenziale; persino qualcuno, in preda a fumi cristianici, ha paragonato il buddismo al cristianesimo...

Danni economici?TUTTI gli IMPERI ne creano,dovresti saperlo.

Per quanto riguarda le affinità tra buddhismo e primo cristianesimo,è meglio andare a leggere un po' di roba,e poi se ne riparla,ok?
Luogocomune è una buona fonte.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Nico
Inviato: 27/12/2005 10:55  Aggiornato: 27/12/2005 11:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/8/2005
Da: Biella
Inviati: 42
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
Ma è così difficile se a me piace la pasta e al mio conquilino il riso che ognuno mangi ciò che crede senza dover costringere l'altro a diventare un altro noi, un clone? Perchè la differenza vi disarma così tanto?


BRAVISSIMA
Ottimo esempio.
Perchè accanirsi con ciò che non si condivide, meglio riconoscerlo, accettarlo ed ignorarlo, al limite. Ma giustificare la galera per un culto religioso mi sembra esagerato.

Saluti e libertà.
Nico.

Citazione:
In tempi di menzogna universale, dire la verità diventa un atto rivoluzionario. (George Orwell)
antony80
Inviato: 27/12/2005 12:19  Aggiornato: 27/12/2005 12:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/12/2005
Da:
Inviati: 151
 Re: Mandiamoli in siberia
quello che stai scrivendo è assurdo!
voi comunisti proponete un ordine nuovo mettendo in galera o in manicomio tutti quelli che non la pensano come voi. Dico voi comunisti perché tu non sei l'unico a scrivere ste cose tra quelli che si professano comunisti, affascinati a quanto pare da ciò che non può essere definito comunismo (cina, russia in primis) ma aberrazioni del pensiero marxista, fraintendimenti gravissimi di un'ideologia egualitaria.
Il tuo modo di pensare conduce inevitabilmente a comportarsi come si comportano tutti quelli che mettono davanti a tutto la difesa del proprio -ismo, della propria ideologia.
La Chiesa è intollerante? può essere vero, ci sono dei preti pedofili, è verissimo. Allora il rimedio quale sarebbe? intolleranza contro la Chiesa, abolizione della libertà di professare un culto! rispondere all'intolleranza di alcuni con l'intolleranza di Stato (della dittatura pseudocomunista).
La tua credo sia la libertà obbligatoria di cui parla gabber, né più né meno, mista ad un odio profondo che rasenta la paranoia, un tipo di paranoia che viene inculcato proprio dall'ideologia di cui ti fai promotore.
Ti firmi Mao e non c'è altro da aggiungere.

nnimporta
Inviato: 27/12/2005 14:28  Aggiornato: 27/12/2005 14:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/9/2005
Da: Torino
Inviati: 53
 Re: Il papa e il nuovo ordine mondiale.
Trovo l'argomento N.W.O. molto interessante e credo che sia davvero importante venire a conoscenza di maggiori informazioni sulla vicenda.

Vorrei, a questo proposito, fare due domande a Pax, Santa e a tutti coloro che abbiano voglia di rispondere:

- Ogni volta che sentiamo la formula "nwo" dovremmo fare riferimento al disegno copsirazionista globale? In altre parole: è possibile che la formula venga pronunciata senza riferimenti al piano diabolico? Alludendo veramente ad un nuovo ordine più equo?

- http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=1212 In questa intervista di Alex jones a Daniel Estulin, si fa riferimento al fatto che il piano di dominio globale stia fallendo o perlomeno sia in difficoltà; che ne pensate al riguardo? credete che il programma sia in crisi?

elpueblo
Inviato: 27/12/2005 14:33  Aggiornato: 27/12/2005 21:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/11/2004
Da: Abruzzo meridionale
Inviati: 349
 Re: Mandiamoli in siberia
Ziomao, il commento di anthony80 è la prova schiacciante che tu hai ragione. Gente come lui è la prova che la religione è un arma PERICOLOSA, del resto basta guardare chi è il premier in Iraq e in Iran per capire quanto le religioni siano funzionali e ASSERVITE al potere del capitale mondiale. Questi poveretti non si rendono conto che i DEMONI che adesso li manipolano quando avranno compiuto i loro doveri li additeranno come i responsabili, i capri espiatori dei casini che stanno accadendo adesso.
Comunque ziomao cerca anche tu di capire che la Cina è anche lei in mano ai signori del capitale e quindi non additarla come esmpio da seguire, per favore!

Paxtibi
Inviato: 27/12/2005 15:37  Aggiornato: 27/12/2005 16:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il papa e il nuovo ordine mondiale.
Ogni volta che sentiamo la formula "nwo" dovremmo fare riferimento al disegno copsirazionista globale?

Nnimporta, ti rispondo in breve e torno alla mia traduzione:

Nuovo = formuletta usata dal sistema per rendere desiderabile qualsiasi minchiata. Ai suoi tempi, anche il nazismo era "il nuovo che avanza"...

Ordine = inutile sottolineare che, dove c'è qualcuno che ordina, necessariamente ci sarà qualcun altro che obbedisce.

Mondiale = siete fottuti: non vi rimarrà un angoletto dove andare a nascondervi.

Per questi semplici motivi escluderei che possa esistere una versione benevola del NWO. Del resto, una rapida ricerca sulle biografie dei suoi propugnatori eccellenti porta a scartare questa ipotesi in partenza.
_________________________

Questi poveretti non si rendono conto che i DEMONI che adesso li manipolano quando avranno compiuto i loro doveri li additeranno come i responsabili, i capri espiatori dei casini che stanno accadendo adesso.

Questo è verissimo, ma non si limita ai cristiani, purtroppo. Per la nuova religione laica anche l'anima dei maschi bianchi eterosessuali è gravata di peccati...

Linucs
Inviato: 27/12/2005 18:20  Aggiornato: 27/12/2005 18:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Il papa e il nuovo ordine mondiale.
Ogni volta che sentiamo la formula "nwo" dovremmo fare riferimento al disegno copsirazionista globale? In altre parole: è possibile che la formula venga pronunciata senza riferimenti al piano diabolico?

Certo! Ed è anche possibile che un pacifista di sinistra si metta a cantare "HEIL HITLER" in mezzo alla festa dell'Unità. Insomma, ogni volta he sentiamo la formula "HEIL HITLER" dobbiamo necessariamente pensare a... Hitler? No, dai, proviamo a pensare alle margherite e ai prati verdi.

Alludendo veramente ad un nuovo ordine più equo?

Certo! Per merito dell'UNESCO, dell'ONU e delle ONG. Un ordine nuovo e più equo. Dove si firma?

===

Questo è verissimo, ma non si limita ai cristiani, purtroppo. Per la nuova religione laica anche l'anima dei maschi bianchi eterosessuali è gravata di peccati...

A dirla tutta, anche di quelli neri, gialli e blu: esistono vari livelli di peccato

Domanda da un milione di punti: cosa c'entra Irving con l'NWO, e per quale motivo è finito in carcere insieme ai suoi soci assortiti?

(per difenderci dai nazisti, come se lo skinhead avesse bisogno di leggere duemila pagine di libri prima di mettersi a pestare la gente? suvvia...)

antony80
Inviato: 27/12/2005 18:41  Aggiornato: 27/12/2005 18:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/12/2005
Da:
Inviati: 151
 Re: Mandiamoli in siberia
el pueblo ti invito a non usare questa terminologia con me. Io non sono rincoglionito. Se non sbaglio nel momento dell'iscrizione mi pare di aver letto che non bisogna insultare e io quando sono entrato non ho insultato nessuno ho semplicemente criticato questo articolo e ho evidenziato come certe persone siano mosse da un odio nei confronti di tutto quanto è religioso al punto tale di arrivare a sperare che un giorno la libertà di religione venga messa da parte e tutti i cattolici siano internati. più o meno come faceva hitler e i nazisti contro gli ebrei e questo mi pare veramente eccessivo.

Chiedo alla redazione se per favore può cancellare la frase "quei rincoglioniti come antony80" in nome dei principi di libertà e di libero confronti di cui si fregia questo sito.

Santaruina
Inviato: 27/12/2005 18:53  Aggiornato: 27/12/2005 18:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Mandiamoli in siberia
Credo che Antony80 abbia pienamente ragione, le modalità dell’intervento di elpueblo sono state completamente fuori luogo ed oltremodo offensive.
Dobbiamo rigorosamente rimanere nell’ambito delle critiche alle idee.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Anonimo
Inviato: 27/12/2005 18:56  Aggiornato: 27/12/2005 18:56
 Re: Il Papa di cartone
Io non ho niente di personale contro il papa....ma voi lo conoscete bene?Avete cenato insieme a lui?Avete vissuto con lui?
Perchè se è così mi scuso fin d ora....se non è così...vi ricordo che commenti su persone che non si conoscono sono riconducibili alle comari del paesino....giudicare senza conoscere è un gioco ormai vecchio che non prende più nessuno....sinceramente lo trovo da chiacchera dopo lo spritz...se non sapete cos'è http://www.spritz.it/!
Ciao a risentirci
Cris

goldstein
Inviato: 27/12/2005 19:09  Aggiornato: 27/12/2005 19:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Il Papa di cartone
Ma certo: c'e' anche da dire che stiamo tanto a parlare dell'11 settembre ma non abbiamo neanche bevuto una birra con Atta.
Suvvia, siamo seri e discutiamo le idee, non le persone.

yarebon
Inviato: 27/12/2005 19:14  Aggiornato: 27/12/2005 19:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Il Papa di cartone
lessi da qualche parte che su ratzinger c'era un accusa di pedofilia negli Usa (forse ciò si collega allo scandalo dei cardinali e preti pedofili americani). Questa voce e vera o falsa? qualcuno sa dirmi di più?

goldstein
Inviato: 27/12/2005 19:15  Aggiornato: 27/12/2005 19:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Il papa e il nuovo ordine mondiale.
Domanda da un milione di punti: cosa c'entra Irving con l'NWO, e per quale motivo è finito in carcere insieme ai suoi soci assortiti?

Di solito le fai piu' difficili :D
Perche' stanno collaudando quegli strumenti che serviranno ad istituire un ordine dove regnino la pace, l'amore e la legge, impedendoci di odiarci l'un l'altro.

goldstein
Inviato: 27/12/2005 19:20  Aggiornato: 27/12/2005 19:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: Il Papa di cartone
Yarebon: ecco un articolo che ne parla.
La Carlizzi aveva scritto sul suo sito delle cose interessanti al proposito, ed inserito la scansione di quel documento firmato da Ratzinger, ora non lo ritrovo perche' il motore di ricerca non va (il sito e' sconfinato).

nnimporta
Inviato: 27/12/2005 19:32  Aggiornato: 27/12/2005 19:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/9/2005
Da: Torino
Inviati: 53
 Re: Il papa e il nuovo ordine mondiale.
Citazione:
Certo! Ed è anche possibile che un pacifista di sinistra si metta a cantare "HEIL HITLER" in mezzo alla festa dell'Unità. Insomma, ogni volta he sentiamo la formula "HEIL HITLER" dobbiamo necessariamente pensare a... Hitler? No, dai, proviamo a pensare alle margherite e ai prati verdi.


Citazione:
Certo! Per merito dell'UNESCO, dell'ONU e delle ONG. Un ordine nuovo e più equo. Dove si firma?


Molto gentile, grazie. Guarda che era semplicemente una domanda.

fiammifero
Inviato: 27/12/2005 19:37  Aggiornato: 27/12/2005 19:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Il Papa di cartone
Yarebon ho trovato questo Un po' lungo ma che vale la pena di leggere.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
fiammifero
Inviato: 27/12/2005 20:02  Aggiornato: 27/12/2005 20:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Il Papa di cartone
Sul giornale brasiliano " O Globo" c'è la rivelazione di un cardinale partecipante al conclave che affermerebbe che Papa ratzinger avrebbe pianificato il conclave per essere eletto,appoggiato dall'Opus Dei e d'ala ultraconservatrice americana.
La notizia è su Punto tg ore 18.00 di La7 Punto Alice.
Qualcuno sa di più?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 27/12/2005 20:57  Aggiornato: 27/12/2005 20:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il Papa di cartone
Fiammifero, mi sorprendi ( ), cosa pensavi che fosse un conclave?

Il vento favorevole della buona sorte di Cossa girò con Sigismondo, l'imperatore di fatto in quel momento (venne nominato solo nel 1433), che lo anticipò convocando un Concilio con il precipuo scopo di ridurre il numero dei papi in circolazione. Il posto era la città fortificata di Costanza, sul lago omonimo, situata in Germania più o meno al confine con la Svizzara e la data era il 1414 (durò fino al 1418). Nel giro di pochi mesi il numero degli abitanti della ridente cittadina salì da seimila a sessantamila e poi a centoventimila.

Quando il clero si riuniva era cosa saggia scegliere un posto vicino all'acqua, fosse fiume, lago o mare, anche al fine di potersi liberare facilmente dei cadaveri. Il Lago di Costanza ne ricevette oltre cinquecento mentre il Concilio era in sessione; anche il Reno conserva molti segreti. Un'altra necessaria caratteristica era che il luogo della riunione fosse ampio abbastanza da sistemare il grande numero di prostitute che scoprivano subito come il clero avesse bisogno dei loro servizi assai più dei militari e pagasse molto meglio. All'epoca del Concilio si calcola che in Costanza ce ne fossero 1200 che lavoravano a tempo pieno.

Il giorno di Tutti i Santi del 1414 Giovanni XXIII, quarantottenne pirata rivestito d'abiti dorati, celebrò messa e pregò aprendo ufficialmente il Concilio. Erano presenti trecento vescovi, circa trecento teologi ed un gran numero di cardinali.


Cosa abbia a che fare tutto questo con l'esempio di Cristo, è un mistero glorioso.

elpueblo
Inviato: 27/12/2005 21:14  Aggiornato: 27/12/2005 21:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/11/2004
Da: Abruzzo meridionale
Inviati: 349
 Re: Il Papa di cartone
Anthony ho tolto le parole "dure", senza però togliere il significato al mio intervento!
Scusa per prima!!!

Paxtibi, i compagni sono uno dei 3 gruppi in cui si dividono i "fratelli", gli altri sono gli "apprendisti" e i "maestri"

yarebon
Inviato: 27/12/2005 22:16  Aggiornato: 27/12/2005 22:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Il Papa di cartone
Ringrazio Goldstein e Fiammifero per gli articoli.
Sapevo che il fenomeno pedofilia nella chiesa era un problema serio, ma mai a questo livello, nel senso si parla di 4450 indagati solo negli Usa e di varie diocesi italiane, inglesi coinvolte e vi sono casi persino in Polonia.
E' molto strano che la categoria ecclesiastica sia demograficamente la più pedofila, pratica che troviamo tra diversi alti esponenti di varie categorie! Probabilmente il celibato e il voto di castità giocano un certo ruolo, ma questo non giustifica assolutamente i loro comportamenti, anzi! Noto in tutti coloro che fanno parte di ambienti di potere, queste pratiche sia pedofile ed omosessuali abbastanza diffuse. Penso che i cosiddetti casi di personalità multipla e di controllo mentale ci siano anche dalle nostre parti (cioè in Italia), ossia molte delle famiglie più ricche e lo stesso lato oscuro del governo (come descritto nel libro di cathy o'brien), adesca bambini vittime di abusi, perchè più condizionabili ed assoggettabili per sodddisfare e ricattare uomini di potere (si parla anche di telecamere usate per poi ricattare alcuni potenti coinvolti. Ma magari queste persone vengono usate anche in operazioni sporche (come corrieri di droga e armi ad esempio). Stesso l'11 settembre fu un episodio traumatico e dopo il trauma una persona non ragiona mai razionalmente, ma emozionalmente e questo i cospiratori lo sapevano, per questo hanno ponderato le parole da usare e hanno combattuto subito la guerra in Afghanistan, per non far cadere così l'onda emotiva e assoggettabile scatenata dal trauma. Forse sono andato un pò troppo fuori argomento, ma penso un articolo sul controllo mentale e pratiche simili ci vorrebbe!

fiammifero
Inviato: 27/12/2005 23:23  Aggiornato: 27/12/2005 23:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
Fiammifero, mi sorprendi ( ), cosa pensavi che fosse un conclave?


Il mio stupore non è sul conclave ma sul fatto che certe notizie corrano a papa vivo

I bari stanno scoprendo le carte e questo mi dà da pensare

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
antony80
Inviato: 27/12/2005 23:30  Aggiornato: 27/12/2005 23:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/12/2005
Da:
Inviati: 151
 Re: Il Papa di cartone
scuse accettate elpueblo. anche io rimango del mio avviso riguardo alle ideologie. quelle di sinistra in particolare.

fiammifero
Inviato: 27/12/2005 23:43  Aggiornato: 27/12/2005 23:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Il Papa di cartone
Citazione:
Forse sono andato un pò troppo fuori argomento, ma penso un articolo sul controllo mentale e pratiche simili ci vorrebbe!


Nessun OT, si sta parlando di religione

Che devo ripetere la distinzione tra religione e spiritualità

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Linucs
Inviato: 28/12/2005 0:12  Aggiornato: 28/12/2005 0:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Il papa e il nuovo ordine mondiale.
Molto gentile, grazie. Guarda che era semplicemente una domanda.

E quella era semplicemente la risposta, in modo che tu non vada a rivolgere altre "domande" del genere a preti pedofili o skinhead assortiti.


nnimporta
Inviato: 28/12/2005 0:25  Aggiornato: 28/12/2005 0:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/9/2005
Da: Torino
Inviati: 53
 Re: Il papa e il nuovo ordine mondiale.
Citazione:
E quella era semplicemente la risposta, in modo che tu non vada a rivolgere altre "domande" del genere a preti pedofili o skinhead assortiti.


E a qualche Fratello?

Santaruina
Inviato: 28/12/2005 0:55  Aggiornato: 28/12/2005 0:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Il papa e il nuovo ordine mondiale.
Ciao nnimporta

In questa intervista di Alex jones a Daniel Estulin, si fa riferimento al fatto che il piano di dominio globale stia fallendo o perlomeno sia in difficoltà; che ne pensate al riguardo? credete che il programma sia in crisi?

La tua è un’ottima domanda, ed è ovviamente difficile dare una risposta definitiva.

Più si approfondiscono queste tematiche e più la situazione si rivela complessa.

Se ad un primo esame appare che tutto il programma dei personaggi che contano stia filando secondo ruolino di marcia, investigando si scopre che anche ai livelli alti vi sono scontri di ideologie non indifferenti, come quelle che segnala Estulin nell’intervita che hai segnalato.

La triste verità è che spesso ci accorgiamo di come i piani fossero ben congeniati solo dopo che hanno avuto realizzazione.

Credo che ancora una volta siano i nostri amici meglio di chiunque altro a descrivere egregiamente la situazione:

Siamo un impero ora, e quando agiamo, creiamo la nostra realtà.
E mentre voi studiate questa realtà, con molto scrupolo, come voi fate, noi agiamo ancora, creando nuove realtà, che voi potrete di nuovo studiare, e questo è il modo in cui le cose proseguiranno.
Noi siamo gli attori della storia… e a voi,a tutti voi, non rimarrà altro che investigare quello che noi facciamo."
- A statement of a Bush administration senior advisor



www.threeworldwars.com

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
freemarcel
Inviato: 28/12/2005 1:35  Aggiornato: 28/12/2005 1:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/7/2005
Da:
Inviati: 34
 Re: Il Papa di cartone
lo dicevo io che la chiesa non è povera!

"Libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, libertà non è una spazio libero. Libertà è partecipazione" Grande Gaber!
Paxtibi
Inviato: 28/12/2005 1:50  Aggiornato: 28/12/2005 1:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il papa e il nuovo ordine mondiale.
e a voi,a tutti voi, non rimarrà altro che investigare quello che noi facciamo.

Almeno finché non ci ammazzano come hanno fatto con William Cooper.
Ho finito la traduzione dell'articolo su di lui scritto da Szymansky, per chi volesse continuare nell'investigazione:

Majestytwelve ~ William Cooper ed il NWO

manolete
Inviato: 31/12/2005 0:52  Aggiornato: 31/12/2005 0:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/2/2005
Da:
Inviati: 470
 Re: Mandiamoli in siberia
Citazione:
La tua credo sia la libertà obbligatoria di cui parla gabber


Almeno scrivilo giusto: Gaber.

Suerte,
manolete

spettatore
Inviato: 31/12/2005 14:16  Aggiornato: 31/12/2005 14:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Il Papa di cartone
Date ancora importanza ai richiami dei démoni?
Non deludetemi...per favore.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
girandola
Inviato: 1/1/2006 16:54  Aggiornato: 1/1/2006 16:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/8/2005
Da: Roma
Inviati: 64
 Re: Il Papa di cartone
Il Papa si sveglia al suono del campanellino di Natale,il presidente Ciampi si sveglia allo stappo della bottiglia di inizio d' anno,i leders politici di destra e sinistra fanno a gara per portare il gregge più numeroso all'ovile del potere capitalistico e confessionale,povera Italia,quali speranze abbiamo?


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA