Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Inviato da Redazione il 5/10/2005 10:21:45 (21307 letture)


NUOVA LETTERA A ZUCCONI (nei commenti)

Pubblichiamo, nell'ordine, la "lettera al direttore" di un lettore di Repubblica (3.10), la risposta di Vittorio Zucconi, e la nostra lettera al proposito, inviata oggi allo stesso Zucconi.

[La lettera iniziale a Repubblica]

Le bufale che volano

Caro Direttore, è a conoscenza delle numerose voci e dei numerosi e inquietanti filmati che mettono in dubbio la versione ufficiale dei fatti dell'11 settembre? Mi riferisco in particolare alla questione del crollo delle torri, sin dall'inizio abbastanza strano per la velocità e il modo con cui le stesse sono venute giù. Si parla ora apertamente di tecniche di implosione, ovviamente preparate ben prima degli attentati; analizzando attentamente i filmati del crollo che circolano su Internet e che affiancano le scene del crollo delle torri a scene di palazzi fatti implodere, si vede chiaramente ...

... una serie di piccole esplosioni mirate tipiche di quel sistema di demolizione controllato. Se a ciò si aggiunge che le torri erano state progettate per sopportare l'impatto con un grande velivolo e che i resti dell'aereo del Pentagono non si sono mai visti ne ritrovati qualche elemento non proprio chiaro c'è, o no? Lei che ne pensa? Tutte stupidaggini o siamo di fronte alla madre di tutte le "strategie della tensione" (anche alla luce degli eventi successivi)?
Grazie per l'attenzione.
Damiano Di Sotto

[La risposta di Zucconi]

Oddio mio, ricominciamo con il complotto delle Torri e l'aereo fantasma del Pentagono. La invito a consultare il sito www.attivissimo.net/antibufala/elenco.htm io non ce la faccio più a smentire tutte le fregnacce che circolano in rete sull'11 settembre. Grazie.

[ La nostra lettera di oggi]

Egregio Sig. Zucconi, mi chiamo Massimo Mazzucco, e sono il responsabile del sito luogocomune.net. Le scrivo anche a nome di tutti quegli iscritti che condividono con me alcuni dubbi di fondo sulla versione ufficiale dei fatti dell'11 Settembre.

Ho letto infatti con un certo stupore la sua risposta ad un lettore ("Le bufale che volano", 3.10.05), che chiedeva lumi sulle "numerose voci e numerosi e inquietanti filmati che mettono in dubbio la versione ufficiale dei fatti dell'11 settembre".

Lo stupore è dovuto sia al tono tranchant con cui definisce "fregnacce" le suddette voci (per un attimo, le confesso, ho temuto di leggere Magdi Allam), sia soprattutto al rimando che lei fa ad un sito internet sul quale, a suo dire, tali voci sarebbero tranquillamente smentite.

Le posso garantire invece che tutte le "smentite" proposte da quel sito (e da tutti i siti simili, in lingue diverse dalla nostra) vengono smontate - queste sì, con grande facilità - nella pagina dedicata ai "debunkers", all'interno della nostra Sezione 11 Settembre. Il nostro lavoro però, a differenza del loro, è basato esclusivamente su documentazione ufficiale, in molti casi fornita dallo stesso DoD di Washington. Non basta definirsi "cacciatori di bufale" per garantire un carniere sempre pieno (anzi, è casomai la curiosa "specializzazione" che dovrebbe insospettire, non crede?)

Ma la cosa che mi sta più a cuore dirle, è che io sono proprio l'autore di uno dei filmati di cui le parla il lettore iniziale. Il filmato contiene, peraltro, le stesse immagini ufficiali messe in onda dalle TV quel giorno (CNN, ABC, ecc.), analizzate con un pò più di attenzione. Nient'altro.

Mi permetto quindi di dedurre che lei non abbia ancora potuto vederlo personalmente, e vorrei metterle a disposizione una copia, che potrà scaricare con un semplice "salva come" direttamente dal link che trova in coda.

Ciò non la impegna, ovviamente, a risposte di alcun tipo, ma sono certo che dopo averlo visto vorrà per lo meno riconsiderare la sua sommaria definizione di "fregnacce", data alle obiezioni che onesti cittadini da ogni parte del mondo stanno sollevando - in numero sempre crescente - alla cosiddetta versione ufficiale dei fatti. It just won't go away, dicono in qualche parte del mondo che lei ben conosce.

Non avrei mai osato disturbarla sull'argomento, ma visto che si è dato la pena di leggere che cosa dicono i cosiddetti "debunkers" in rete, mi sembra giusto a questo punto che voglia dare anche un'occhiata, un pò più da vicino, a ciò che sostiene la parte avversa.

In fondo, non era il dibattito il sale della democrazia?

Cordialmente

Massimo Mazzucco - luogocomune.net



AGGIUNTA ALL'ARTICOLO:

Evidentemente convinto delle proprie posizioni, Zucconi ha ripreso oggi l'argomento, pubblicando una seconda lettera, che lamentava la sua sbrigativa risposta alla prima. Ha però risposto, a nostro parere, in maniera ancora più sbrigativa.

***

[la lettera del 5.10 a Zucconi]

IL GRANDE SATANA
Caro Direttore,
mi é molto dispiaciuto leggere la risposta che lei ha dato a Damiano Di Sotto in relazione alle sempre piú numerose e serie ricerche che demoliscono la versione ufficiale sull'11 settembre. Pensavo che anche lei fosse un amante della ricerca della veritá nei fatti, e pensavo che fosse in grado di leggere tra le righe delle molte menzogne che il governo e la propaganda americana ci propinano ogni giorno. Lei spesso critica le bugie di questo governo americano ma quando si tratta del 9/11 si fida cecamente. Piuttosto strano. Come minimo poteva rispondere educatamente al lettore ed esprimere un'opinione personale invece di dirigerlo verso un sito poco serio come quello di Paolo Attivissimo che si occupa di debunking in maniera abbastanza infantile. Capisco che per lei sia impossibile a livello professionale sostenere pubblicamente quelle che lei definisce "fregnacce" (termine piú adatto alla versione ufficiale, direi), ma almeno potrebbe sostenere il libero scambio di idee ed opinioni ed invitare le persone ad informarsi correttamente da molteplici fonti, ufficiali e non, per farsi un'opinione propria non inquinata dai condizionamenti della propaganda mediatica. Perché non indicare oltre al sito antibufala anche un altro che sostenga tesi differenti?

Grazie per l'attenzione
Riccardo Farabegoli

[la risposta di Zucconi]

Non tutte le tesi sono eguali e rispettabili soltanto perchè sono opposte. Mi dispiace, ma fino a quando sentirò parlare di “ebrei avvertiti prima dell'attacco”, di “aerei fantasma mai caduti sul Pentagono”, di “rottami introvabili”, di “cariche esplosive predisposte nelle Due Torri” non accetto discussioni nè critiche con i “dietrologi”. Non pratico nè la circonvenzione di incapace a fine di autopubblicità o di lucro (come i libri che stanno sfruttando la nostra incredulità davanti a tanta malvagità) né la bio coltivazione della paranoia. Criticare il governo americano (come ho fatto con tutti i governi delle nazioni dove ho lavorato) è il mio dovere di giornalista.. Incentivare i culti satanici dell'antiamericanismo a tutti i costi, no.

***

Questo è il nostro commento, che però non inviamo a Zucconi per non intasargli inutilmente la casella postale (l'email di Zucconi, che sta su repubblica.it, è vzucconi@aol.com). Se un giorno mai passerà di qui, potrà leggerlo con comodo.

Citazione:

Non tutte le tesi sono eguali e rispettabili soltanto perchè sono opposte.


Al punto da non sentirsi nemmeno in dovere di confutarle? Non le sembra un pò troppo comodo? (Le ripeto, per quel che mi riguarda, Attivissimo confuta solo se stesso).

Citazione:
Mi dispiace, ma fino a quando sentirò parlare di “ebrei avvertiti prima dell'attacco”, di “aerei fantasma mai caduti sul Pentagono”, di “rottami introvabili”, di “cariche esplosive predisposte nelle Due Torri” non accetto discussioni nè critiche con i “dietrologi”.


Per quel che riguarda gli ebrei, è evidente che lei non legge Haaretz. Qui trova la copia in cache di un loro articolo che metterebbe "fuori discussione" - secondo i suoi criteri - anche il noto quotidiano israeliano.

Per quel che riguarda gli aerei fantasma e i rottami introvabili, basterebbe che qualcuno ci dicesse dove sono, e credo che nessuno disturberebbe più.

Per gli esplosivi nelle Torri, a questo punto non posso che chiederle se ha finalmente visto il filmato che le ho messo a disposizione.

M.M.

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
maxgallo
Inviato: 5/10/2005 11:03  Aggiornato: 5/10/2005 11:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
Oddio mio, ricominciamo con il complotto delle Torri e l'aereo fantasma del Pentagono. La invito a consultare il sito www.attivissimo.net/antibufala/elenco.htm io non ce la faccio più a smentire tutte le fregnacce che circolano in rete sull'11 settembre. Grazie.


Come fa, caro Direttore, a smentire una cosa che, probabilmente, non ha neanche visto e/o su cui non ci si è soffermato abbastanza?

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

Lestaat
Inviato: 5/10/2005 11:32  Aggiornato: 5/10/2005 11:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
E questa gente dovrebbe fare la cultura del nostro paese...
E' questo l'aspetto più preoccupante, le persone di cultura sono diventate ignoranti.
Sembra assurdo ed incredibile ma pensateci, c'è una sola persona che era già in mostra e famosa prima di quel giorno maledetto che ha portato avanti queste obiezioni?
No.
Nemmeno Grillo lo fa. E lui è un comico.
Incredibile.

PS
Con famosa intendo popolare, non famoso inqualche ambiente particolare. Non vorrei offendere Mazzucco :)
L'unico che c'ha provato è forse Giulietto Chiesa (anche se non famosissimo era cmq un giornalista affermato anche prima) infatti è sparito dai giornali :P

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
gmorse
Inviato: 5/10/2005 11:40  Aggiornato: 5/10/2005 11:40
So tutto
Iscritto: 25/7/2005
Da:
Inviati: 21
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
carissimo Massimo,
da quando frequento questo sito ammiro moltissimo il tuo modo di scrivere, sobrio e tagliente. Il problema é che il Sig.Zucconi é uno di quelli che non ci vuole proprio sentire, e non penso che ti arriverá una risposta e tantomeno che verrá pubblicata la tua lettera sulla sua rubrica - che provando a leggere ho trovato pervasa di una leggerezza e ricca di termini molto coloriti che secondo me anche poco si addicono a un vero giornalista. Anzi secondo me il direttore di repubblica.it ha proprio lo specifico compito di NON sentire niente che discuta la versione ufficiale. Certo che convincere lui sarebbe un bel colpo eh! Ma il morbo di Ashcroft non colpisce i direttori dei grandi media, e nel caso succedesse sarebbero immediatamente rimossi.
A volte mi meraviglio di te - ti assicuro sempre con il piu grande rispetto - per come cerchi di parlare a sordi che non vogliono sentire ... forse é una fase del morbo che non ho ancora raggiunto.

cacciucco
Inviato: 5/10/2005 11:55  Aggiornato: 5/10/2005 11:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Salute Lestaat,
solo una piccola precisazione, comunque di poco conto...
Grillo ha parlato del libro di Meyssan in uno spettacolo ad Arezzo (primi mesi del 2002...mi sembra...non ricordo bene)...ne sono sicuro perchè ero presente allo spettacolo!! Ricordo bene che Grillo a sostegno delle sue sparate contro i telegiornali e i finti giornalisti citava il libro di Meyssan sventolandolo in mano e chiedendo perchè in tv nessuno ne parlava!!
Poi...più niente...il perchè è un mistero! Ho provato a chiederglielo nel suo blog, inviando anche alla redazione dei pm, ma niente, ignorato...come se non esistessi...mah...
ciao
cacciucco

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
maxgallo
Inviato: 5/10/2005 12:12  Aggiornato: 5/10/2005 12:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Io, in un suo spettacolo del 2003, ho sentito dire da lui, parlando di terrorismo, di "Torri che non dovevano crollare"....Ma anche qui....vago e non "repetitia" (mi perdonino i puristi del latino per la eventuale errata citazione).

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

razor
Inviato: 5/10/2005 12:28  Aggiornato: 5/10/2005 12:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/7/2005
Da:
Inviati: 287
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Massimo, ma tu credi veramente che uno che conosce attivissimo.net non conosca luogocomune?
E ancora, uno che fa il giornalista a quel livello non conosca Arcoiris?
Quella di arrivare con delle scorciatoie agli zucconi è una cosa che non ci possiamo purtroppo permettere, arriveranno loro, o i loro figli quando ci sarà abbastanza gente che avrà aperto gli occhi.

illupodeicieli
Inviato: 5/10/2005 12:57  Aggiornato: 5/10/2005 12:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
forse Vittorio Zucconi , come i giornalisti tv, legge o scrive ciò che gli viene messo sulla scrivania.
anche di recente ho letto, oltrechè come altri, toccato con mano che le notizie riportate in tv o sui giornali (e internet in certi casi non fa eccezione) sono i famosi "dispacci di agenzia".non ci sono più giornalisti che cercano le notizie o indagano sui fatti: questo avveniva nei film ,per giunta vecchi film. oggi si dispone di una rete di "informatori" che ,essendo pagati possono o meno fornire informazioni e anche fornire "solo certe informazioni e ad hoc".
per cui la colpa di Zucconi e che traspare come una confessione nella risposta al lettore, e che lui non si è voluto informare;mentre quella recondita è che vuole, per ragioni che andrebbero indagate, smussare i lati dei fatti dell'11/9.
secondo me ad alcuni,di destra o di sinistra che siano, va bene e conviene la versione ufficiale.
comunque Mazzucco ha fatto bene a scrivere la lettera: avrei da tempo voluto inviargliene anch'io , ma non sono capace di scrivere bene e avrei ,magari , divagato e nei giornali ,oltre a non pubblicarla per intero, forse l'avrebbero cestinata.
diverso è il discorso su Grillo: per ragioni oscure parla e non parla di certi argomenti come il signoraggio.
saluti a tutti.

vincenzo
Inviato: 5/10/2005 13:00  Aggiornato: 5/10/2005 13:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Grillo e il 911.

Non potrebbe sostenere le tesi del complotto interno, troppo difficile da sostenere, tema che potrebbe sputtanarlo definitivamente agli occhi della gente, quindi secondo me ci va cauto. Lui si concentra su alcune cose e tralascia altre, scelte sue, come tralascia il problema del signoraggio, ma per capire bisognerebbe parlare con lui....

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
Redazione
Inviato: 5/10/2005 13:01  Aggiornato: 5/10/2005 13:05
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
GMORSE: Grazie, ma non è certo "per convincere" Zucconi che gli ho scritto. Come dice in seguito razor, "ma tu credi veramente che uno che conosce attivissimo.net non conosca luogocomune?" Voglio dire, Zucconi - che fra l'altro vive in America - non è certo il "caposervizio dell'attualità di Panorama" (e già lì c'era da non crederci).

Comunque sia, io non credo che conosca LC, perchè in realtà non gli interessa, e se è mai passato di qui è solo per una veloce occhiata ai titoli in homepage. Sa che c'è, al massimo, come ce ne sono tanti altri, ma niente di più.

Ma qui il problema era diverso: lui ha scritto, nero su bianco, su una testata nazionale, che attivissimo è una risposta sufficiente per tutte le voci di complotto "che girano in rete". Lo ha fatto, ovviamente, in maniera superficiale, e forse non si è reso conto che da oggi lo si può "inchiodare" ad un debunking di quarta categoria, come quello del simpatico "bufalaro", con tutto quel che ne consegue per la sua credibilità.

Ovvero, affondi attivissimo, affondi Zucconi. E non è poco, credimi.

Oggi, la cosa può sembrare inutile, ma un domani tutto può cambiare.

C'è poi il fatto che praticamente il "fregnacciaro" sono io (la geniale lettera iniziale parla chiaramente del mio film), e quindi la mia risposta era dovuta.

In generale, io insisto nella mia tesi: c'è nell'aria qualcosa di nuovo (odo gli augelli far festa), la marea sta per arrivare al bordo dello scantinato, e prima o poi la diga cederà. Dovrà cedere, perchè da un certo punto in poi gli converrà farla cedere, pur di tenerla in qualche modo sotto controllo. Questione di mesi, secondo me, e non di anni.

Questo vale anche come risposta a Gmorse, che mi chiedeva "come faccio" ad avere sempre questa spinta ecc.. Non so quanti anni tu abbia, e da quanto tempo ti interessi di queste cose, ma ti garantisco che la situazione, negli ultimi 12 mesi, è cambiata ben oltre le (mie) più rosee aspettative. E calcola che io sono ottimista di natura.

Cazzo, da quando ho iniziato a scrivere questa risposta ad adesso si sono iscritte 4 persone diverse! Come faccio a non essere ottimista? (La verità è che scrivo molto lento, e ho iniziato ieri pomeriggio).

DIMENTICAVO DI RINGRAZIARE BRUNO, CHE MI HA SEGNALATO IL TUTTO

AlexMai
Inviato: 5/10/2005 13:02  Aggiornato: 5/10/2005 13:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/9/2005
Da: Roma
Inviati: 74
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Scrivo a Zucconi da anni, non mi pare di aver ottenuto risposte... da lui, come da altri. Se le ho ottenute, avevano gli stessi toni

Alessandro
www.alexmai.it
Redazione
Inviato: 5/10/2005 13:12  Aggiornato: 5/10/2005 13:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Alex, certo che se tu gli mandi - come immagino - le tue tesi sul delitto Kennedy, è chiaro che quello scappa come una lepre!!! (Come va il libro, a proposito?)

Qui il problema, lo ripeto, non è di farsi rispondere da Zucconi, ma di mettergli a disposizione il filmato in modo tale che non possa più "negare di sapere". Da oggi in poii rischia di passare o per un dilettante, che non verifica le informazioni, o per un debunker in mala fede, visto che certo non potrà smontare quelle immagini delle Torri che esplodono.

E' finita l'età dell'innocenza, almeno per lui.

goldstein
Inviato: 5/10/2005 13:13  Aggiornato: 5/10/2005 13:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
L'unico che c'ha provato è forse Giulietto Chiesa (anche se non famosissimo era cmq un giornalista affermato anche prima) infatti è sparito dai giornali :P

Chiesa è decisamente di un'altra stoffa.
Ho segnalato il filmato alla redazione di megachip e mi hanno risposto senza scomodare alcuna fregnaccia: anzi, mi hanno ringraziato per la mail e detto che stanno allestendo una sezione che segnali video, scritti e materiale informativo sull'11 settembre.
Ricordo una puntata di ballaro' di circa due anni fa in cui era ospite Giulietto Chiesa: al solito genio che citava l'11 settembre come causa di tutti i problemi dell'Italia, credo fosse Tremonti, Chiesa replico' "Se vogliamo sapere cos'e' successo l'11 settembre cominciamo ad indagare su chi fece insider trading la settimana precedente agli attacchi".
Il conduttore gli tolse la parola e dopo quella frase, che visti i tempi è praticamente un atto di eroismo, non ho piu' visto Giulietto Chiesa in televisione anche se successivamente è stato pure candidato, ed eletto, al parlamento europeo.
Non vedo molto la tv percio' non sono sicuro che sia stato ostracizzato totalmente: tuttavia Zucconi lo ho notato spesso ed in diverse trasmissioni, soprattutto a primo piano: pensera' che quello che scrive Chiesa nei suoi libri sono delle fregnacce?
Per la cronaca, proprio ieri Tremonti ha dichiarato che "L'11 Settembre non e' la causa dei mali dell'Italia", ora le disgrazie sono solo l'euro e la Cina: forse la scusa del 911 ha i giorni od i mesi contati?
Per una volta voglio essere ottimista

cnj
Inviato: 5/10/2005 13:29  Aggiornato: 5/10/2005 13:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
non saprei come definire il mio stato d'animo leggendo le due righe di Zucconi. proprio Zucconi! Se c'è un giornalista che quando parla mi piace stare ad ascoltare o leggere è lui (non che abbia fatto rivoluzioni ma perchè l'ho sempre considerato interessante il suo punto di vista). In questo caso la sua superficialità è disarmante e va contro il giornalismo + puro. SONO SBIGOTTITO nel leggere che la sua soluzione sia attivissimo.net!!! SONO SBIGOTTITO... non me lo fare Zucconi una cosa del genere... cazzo! In nome di quale giornalismo ti affidi ad attivissimo.net per cestinare il lavoro di migliaia di persone che hanno studiato gli eventi a fondo da una angolazione diversa e una mente più aperta di quella ufficiale???!!!
DOVE SEI BLONDET??????? Digli qualcosa tu perchè veramente sono distrutto!
Io non voglio togliere nulla al lavoro di attivissimo.net. C'ho già scambiato diverse e-mail ed anche se ci sono cose che rappresenta in maniera grossolana e superficiale per adottare la versione ufficiale dei fatti ho notato nelle sue parole che pure lui vede qualcosa di anomalo nell'11/9.
Ma Zucconi, suvvia, mettiamo da parte le ragioni politiche e la stanchezza e tiriamo fuori le palle rispondendo in maniera seria alle centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo che non capiscono come fa ad entrare un boeing 747 in un buco di 3 metri! Lo dica con le sue parole. Veda i filmati come quello di Massimo Mazzucco o di VonKliest e ci risponda a tono e non con "fregnacce" da bambino dell'asilo!!!

ps
dimenticavo di fare i complimenti alla redazione sempre attenta e pronta a risposte quantomai giuste ed equilibrate.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
vincenzo
Inviato: 5/10/2005 13:38  Aggiornato: 5/10/2005 13:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
al massimo possiamo tentare un mail bombing alla mail di zucconi per far si che ci risponda in maniera meno......"struggente"
un mail bombing anche artigianale, prepariamo una piccola mail ed ognuno di noi la invia a vittoriuccio..

In più, tentiamo il test del complotto, scriviamo anche ad altri giornalisti che crediamo possano prendere in considerazione di visionare filmati o scrivere qualche articolo sul giornale per il quale lavorano

Propongo: una mail a tutte le redazioni dei giornali a tiratura nazionale, più giornalisti a scelta, io propongo travaglio.....

continuate voi

OT suddnley:
arcibirbacchiolina Time, Grillo fra gli "eroi d'Europa" "Illumina, persevera e provoca"

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
cnj
Inviato: 5/10/2005 13:39  Aggiornato: 5/10/2005 13:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
Grillo ha parlato del libro di Meyssan in uno spettacolo ad Arezzo (primi mesi del 2002...mi sembra...non ricordo bene)...ne sono sicuro perchè ero presente allo spettacolo!! Ricordo bene che Grillo a sostegno delle sue sparate contro i telegiornali e i finti giornalisti citava il libro di Meyssan sventolandolo in mano e chiedendo perchè in tv nessuno ne parlava!!


dopo la mazzata di Zucconi convengo con Glostein e mi sento ottimista.
Di Grillo ho fiducia e sono certo che sia per il 9/11 e per il signoraggio anche lui arrivarà a parlarne... forse attende il momento giusto.
A mio avvisto se fa un blog ora si perderebbe nei meandri di decine di altri blog.
Magari nel prossimo spettacolo del 2006 sarà + incisivo.... e per lui saranno cazzi amari

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
Plinio
Inviato: 5/10/2005 14:09  Aggiornato: 5/10/2005 14:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/5/2004
Da:
Inviati: 259
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Io penso che Zucconi sappia benissimo che la teoria del complotto è più che fondata, ma siccome ammetterlo pubblicamente sarebbe un atto estremamente pericoloso, come tutti i suoi colleghi (molto più informati e attenti di me), preferisce tagliare corto senza neanche rispondere direttamente, rimandando il lettore su un sito di debunkers...vuoto di contenuti tra l'altro!

Sono sempre più nauseato!

BlSabbatH
Inviato: 5/10/2005 14:25  Aggiornato: 5/10/2005 14:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/9/2005
Da: Bergamo
Inviati: 837
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
ben pochi risultano immuni dalla pioggia del brainwashing televisivo,ormai nessuno si ricorda più del corso della guerra..prima in afganistan, poi in iraq..alqaeda, le armi inesistenti di saddam..è talmente ovvio di come gli usa si siano creati a tavolino un casus belli per "risistemare a puntino" la situazione in medio oriente..

possibile che nessuno abbia visto il film "sesso e potere"??

poi, al di là delle analisi microscopiche sulla struttura dei piloni del wtc, cosa graditissima, ci mancherebbe..ma il corso degli avvenimenti, le cause, le conseguenze..solo queste parlano da sole!! figurarsi poi i precedenti storici americani, come pearl harbour..ovviamente tutte fregnacce da cospiratori-comunisti, e non da storici imparziali!
Capisco la posizione di Zucconi, che per non "disonorare" un buon giornale come Repubblica, non abbia dato credito a certe insinuazioni...non ne comprendo però la risposta: avrebbe fatto meglio a stare zitto e a non scrivere nulla! il silenzio vale meglio di mille parole..

-- Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite. -- J.K. Galbraith
florizel
Inviato: 5/10/2005 14:41  Aggiornato: 5/10/2005 14:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
cnj
non saprei come definire il mio stato d'animo leggendo le due righe di Zucconi. proprio Zucconi!
Effettivamente,sono anch'io sbalordita.
Per il contenuto e per il tono della sua risposta.Certo,non speravo nè credevo nè mi aspettavo che abbracciasse l'ipotesi cospirazionista,ma un minimo di dialettica,che cazzo...
Questo dovrebbe farci riflettere sulla vera funzione della stampa italiana,caso mai non fossimo già abbastanza smaliziati.

Redazzucco
forse non si è reso conto che da oggi lo si può "inchiodare" ad un debunking di quarta categoria
Credo che sappia quello che sta facendo.
Riflettiamo:se un giorno(credo anch'io molto vicino) le teorie cospirazioniste dovessero prendere piede diffusamente,lo Zucconi ci farebbe una figura di merda pazzesca...rispondendo come ha risposto,due sono le cose:o è a conoscenza di eventuali "contromosse",o la sua testata è già pronta a cavalcare le "nostre" tesi.

C'è poi il fatto che praticamente il "fregnacciaro" sono io
Il webmaster di un sito è facilmente attaccabile,e la controrisposta sarebbe d'uopo:sono fregnacciare anche le migliaia di persone che non credono alla versione ufficiale?
La risposta di Zucconi la dice lunga sull'importanza attribuita all'utenza,la sua risposta,tra l'altro, sottende alla considerazione che in genere i media hanno dell'utenza internettiana.La sua,evidentemente,risulta essere davvero miserabile.

Questo argomento riporta direttamente alla discussione su "La regina è nuda",
e su quanto la stessa pratica dell'informazione su internet possa riprodurre le stesse dinamiche della vita quotidiana,con i sostenitori di una tesi da una parte e quelli della controtesi dall'altra.
Questo per dire che se avessimo intravisto in internet una delle soluzioni alla menzogna dilagante,dovremmo anche aspettarci le "loro" debite contromosse.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
gmorse
Inviato: 5/10/2005 14:50  Aggiornato: 5/10/2005 14:50
So tutto
Iscritto: 25/7/2005
Da:
Inviati: 21
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
grazie per la risposta Massimo!
come hai capito é da poco che mi interesso a informazione alternativa: sono uno di quelli arrivati con l'ondata degli smarriti dopo le bombe di Londra, la puzza di bruciato é stata cosí forte che ho iniziato a cercare altri punti di vista, e sono arrivato qui casualmente dal blog di Beppe Grillo (che quindi qualche merito l'ha anche lui con lc no? ,nonostante sappiamo di come ti sia gia caduto). Capisco meglio il perché della tua lettera e il tuo meritatissimo entusiasmo.

dds
Inviato: 5/10/2005 15:04  Aggiornato: 5/10/2005 15:06
So tutto
Iscritto: 5/10/2005
Da:
Inviati: 1
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ciao Massimo, sono Damiano, sono io che ho scritto a Zucconi (certo aspettandomi una reazione un pò diversa). Scusa se non ti ho citato, in effetti ho scritto dopo aver visto il tuo filmato e aver letto il tuo documentatissimo dossier.
Per la cronaca ho risposto a Zucconi chiedendogli per un attimo di dimenticarsi qualsiasi teoria cospirazionista e di concentrarsi solo su alcuni singoli punti.
Gli ho fatto l'esempio dell'incredibile intervista a Silverstein: gli ho chiesto, dopo averla vista, di porsi due semplici domande:

1. per far collassare/implodere un grattacielo non è necessario preparare in anticipo le cariche necessarie?
2. si è a conoscenza di un altro caso di grattacielo moderno costruito in cemento armato che collassa per un semplice incendio di un paio d’ore?

Siccome la risposta a queste due domande (SI/NO) non può essere discutibile, a mio parere ciò è sufficiente per considerare necessariamente non vera la versione ufficiale.

E' chiaro poi che i punti di partenza in questa vicenda sono innumerevoli e c'è solo da scegliere.

Sono in attesa di una (poco probabile) risposta.

Ciao

NoNamE
Inviato: 5/10/2005 15:16  Aggiornato: 5/10/2005 15:16
So tutto
Iscritto: 26/9/2005
Da: Nowhere
Inviati: 5
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Mi meraviglio di voi, xchè vi stupite di una risposta del genere? la "libertà di stampa" in italia e morta e sepolta sotto cumuli di interessi, e se non c'e libertà di stampa, signori miei, non c'è democrazia, questa è la realta dei fatti.
Se poi uno di questi "direttori" provasse anche ad accennare lontanamente una tesi di complotto sul 11 settembre sarebbe subito "silurato" se non peggio.......il povero calipari non vi ricorda niente? a gia è stato un "incidente", come l'incidente del cermis o del dc9 di Ustica......tutti incidenti senza un colpevole, e se c'e ne anche uno solo che sia USA e abbia una divisa che sia coinvolto anche lontanamente con questi "incidenti" state certi che non comparira MAI in un aula di tribunale.
Se però in un momento di rabbia tirate un sasso contro un cancello di una base USA rischiate 20 anni di galera....questa è democrazia?

NoNamE from Nowhere.

gobbo
Inviato: 5/10/2005 15:18  Aggiornato: 5/10/2005 15:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ciao a tutti sono nuovo e di conseguenza cerchero di essere breve.
Massimo ha fatto bene a scrivere a zucconi(lo scrivo in piccolo perche lo merita) spiego doppo il perche.mi sono collegato adesso e quando ho visto il titolo ho pensato sbagliando che era arrivata l'ora che del 11 set. si parlasse apertamente (anche se mi sarebbe piaciuto che fosse "IL CORRIERE DELLA SERA" non per altro ma sentendo il nostro caro presidente "LA REPUBBLICA" e un giornale comunista!!!)
Ma veniamo ai fatti :con piacere ho aperto subito l'articolo e quelo che leggo mi da profondamente fastidio sia per i toni sia per i modi,e pensare che era un dei miei giornalisti preferiti.Ma comunque non mi sono perso d'animo e sono andato subito a vedere se oggi alla sezione lettere al diretore sulla pagina della "REPUBBLICA" ci fossero delle novita ma quello che ho letto mi ha fatto leteralmente cascare le braccia.Giudicate voi stessi:

IL GRANDE SATANA
Caro Direttore,
mi é molto dispiaciuto leggere la risposta che lei ha dato a Damiano Di Sotto in relazione alle sempre piú numerose e serie ricerche che demoliscono la versione ufficiale sull'11 settembre. Pensavo che anche lei fosse un amante della ricerca della veritá nei fatti, e pensavo che fosse in grado di leggere tra le righe delle molte menzogne che il governo e la propaganda americana ci propinano ogni giorno. Lei spesso critica le bugie di questo governo americano ma quando si tratta del 9/11 si fida cecamente. Piuttosto strano. Come minimo poteva rispondere educatamente al lettore ed esprimere un'opinione personale invece di dirigerlo verso un sito poco serio come quello di Paolo Attivissimo che si occupa di debunking in maniera abbastanza infantile. Capisco che per lei sia impossibile a livello professionale sostenere pubblicamente quelle che lei definisce "fregnacce" (termine piú adatto alla versione ufficiale, direi), ma almeno potrebbe sostenere il libero scambio di idee ed opinioni ed invitare le persone ad informarsi correttamente da molteplici fonti, ufficiali e non, per farsi un'opinione propria non inquinata dai condizionamenti della propaganda mediatica. Perché non indicare oltre al sito antibufala anche un altro che sostenga tesi differenti?

Grazie per l'attenzione
Riccardo Farabegoli

Non tutte le tesi sono eguali e rispettabili soltanto perchè sono opposte. Mi dispiace, ma fino a quando sentirò parlare di “ebrei avvertiti prima dell'attacco”, di “aerei fantasma mai caduti sul Pentagono”, di “rottami introvabili”, di “cariche esplosive predisposte nelle Due Torri” non accetto discussioni nè critiche con i “dietrologi”. Non pratico nè la circonvenzione di incapace a fine di autopubblicità o di lucro (come i libri che stanno sfruttando la nostra incredulità davanti a tanta malvagità) né la bio coltivazione della paranoia. Criticare il governo americano (come ho fatto con tutti i governi delle nazioni dove ho lavorato) è il mio dovere di giornalista.. Incentivare i culti satanici dell'antiamericanismo a tutti i costi, no.

Beh non ho parole.
Per cui gente mi sa che il detto "aiutati che dio ti aiuti" mi sa che e fatto per noi.
Detto cio invito tutti a togliermi un dubbio scrivendo tutto questo non e che per caso ho incentivato il culto satanico dell'antiamericanismo???
Allegria gente.Un saluto a tutti.
PS.il link per larisposta dell zucconi è:
http://www.repubblica.it/2005/b/rubriche/letterealdirettore/soluz/soluz.html

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
MarcoBZ
Inviato: 5/10/2005 15:27  Aggiornato: 5/10/2005 15:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ciao a tutti,

anche a me ha deluso moltissimo la reazione di Zucconi, io lo ascolto spesso alla radio.

Sono appena andato a legermi un nuovo post sulle risposte ai lettori di repubblica.

http://www.repubblica.it/2005/b/rubriche/letterealdirettore/soluz/soluz.html

di seguito ecco il punto evidenziato:

Citazione:
IL GRANDE SATANA
Caro Direttore,
mi é molto dispiaciuto leggere la risposta che lei ha dato a Damiano Di Sotto in relazione alle sempre piú numerose e serie ricerche che demoliscono la versione ufficiale sull'11 settembre. Pensavo che anche lei fosse un amante della ricerca della veritá nei fatti, e pensavo che fosse in grado di leggere tra le righe delle molte menzogne che il governo e la propaganda americana ci propinano ogni giorno. Lei spesso critica le bugie di questo governo americano ma quando si tratta del 9/11 si fida cecamente. Piuttosto strano. Come minimo poteva rispondere educatamente al lettore ed esprimere un'opinione personale invece di dirigerlo verso un sito poco serio come quello di Paolo Attivissimo che si occupa di debunking in maniera abbastanza infantile. Capisco che per lei sia impossibile a livello professionale sostenere pubblicamente quelle che lei definisce "fregnacce" (termine piú adatto alla versione ufficiale, direi), ma almeno potrebbe sostenere il libero scambio di idee ed opinioni ed invitare le persone ad informarsi correttamente da molteplici fonti, ufficiali e non, per farsi un'opinione propria non inquinata dai condizionamenti della propaganda mediatica. Perché non indicare oltre al sito antibufala anche un altro che sostenga tesi differenti?

Grazie per l'attenzione
Riccardo Farabegoli


e di seguito la risposta di Zucconi

Citazione:
Non tutte le tesi sono eguali e rispettabili soltanto perchè sono opposte. Mi dispiace, ma fino a quando sentirò parlare di “ebrei avvertiti prima dell'attacco”, di “aerei fantasma mai caduti sul Pentagono”, di “rottami introvabili”, di “cariche esplosive predisposte nelle Due Torri” non accetto discussioni nè critiche con i “dietrologi”. Non pratico nè la circonvenzione di incapace a fine di autopubblicità o di lucro (come i libri che stanno sfruttando la nostra incredulità davanti a tanta malvagità) né la bio coltivazione della paranoia. Criticare il governo americano (come ho fatto con tutti i governi delle nazioni dove ho lavorato) è il mio dovere di giornalista.. Incentivare i culti satanici dell'antiamericanismo a tutti i costi, no.


non so piu che dire...

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
MarcoBZ
Inviato: 5/10/2005 15:30  Aggiornato: 5/10/2005 15:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Il tempo di scrivere il post e Gobbo mi ha preceduto...

Sto diventando vecchio non sono piu veloce come una volta

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
Bacco
Inviato: 5/10/2005 15:39  Aggiornato: 5/10/2005 15:39
So tutto
Iscritto: 21/6/2004
Da: Lugo (RA)
Inviati: 30
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Buon pomeriggio a tutti.
Vorrei darvi solo un piccolo consiglio, visto che avete incominciato continuate a martellare Vittorio Zucconi di email.... senza mollare l'osso.
Ciao.

schiumaqua
Inviato: 5/10/2005 15:42  Aggiornato: 5/10/2005 15:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Forse Zucconi ha solo paura, anzi credo se la faccia decisamente sotto. Sapere queste cose, "accettarle" per un giornalista affermato come lui vorrebbe dire l'espulzione da tutti i luoghi "caldi" dell'informazione.
Non credi possa essere così Massimo? Forse l'unica cosa che li rimane è respingere l'evidenza, bendarsi gli occhi con una spessa fetta di prosciutto e aspettare tempi migliori sperando che nessuno faccia più domande imbarazzanti. Dandoti del "fregnacciaro" non è che la manifestazione plateale per far sapere a "chi deve sapere" che lui con "tipi poco raccomandabili" come Mazzucco non c'entra niente.

Sono ottimista? No grazie.

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
schiumaqua
Inviato: 5/10/2005 15:49  Aggiornato: 5/10/2005 15:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
... Non tutte le tesi sono eguali e rispettabili soltanto perchè sono opposte. Mi dispiace, ma fino a quando sentirò parlare di “ebrei avvertiti prima dell'attacco”, di “aerei fantasma mai caduti sul Pentagono”, di “rottami introvabili”, di “cariche esplosive predisposte nelle Due Torri” non accetto discussioni nè critiche con i “dietrologi”. Non pratico nè la circonvenzione di incapace a fine di autopubblicità o di lucro (come i libri che stanno sfruttando la nostra incredulità davanti a tanta malvagità) né la bio coltivazione della paranoia. Criticare il governo americano (come ho fatto con tutti i governi delle nazioni dove ho lavorato) è il mio dovere di giornalista.. Incentivare i culti satanici dell'antiamericanismo a tutti i costi, no.
...]


la mia tesi mi convince sempre di più. Lui sa tutto, ma si caga sotto e abbaia e morde come un cane braccato.

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
Giggione
Inviato: 5/10/2005 16:13  Aggiornato: 5/10/2005 16:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/7/2005
Da:
Inviati: 49
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Anche io sono dell'idea che zucconi potrebbe avere una sua idea ma non la esprime. Quello che mi ha più colpito in entrambe le sue risposte infatti è il tono perentorio, che non ammette replica. Un attegiamento quasi religioso, di un bambino che si chiude le orecchi e non vuole sentire. Non ha infatti mai argomentato su nulla, non ha dato un sua personale spiegazione sul perchè certe affermazioni secondo lui non sono vere, ma si è limitato semplicemente a dire che non le vuole ascoltare perchè le definisce assurde in partenza.
D'altra parte se diamo un'occhiata al sito attivissimo notiamo che non fa una sola affermazione (a parte quella che le foto sarebbero scelte ad arte tra quelle ambigue) per smentire, ma rimanda sempre ad altri siti (tutti in lingue straniere tra l'altro, quindi non accessibili a tutti).
Qualche anno fa, l'articolo che analizzava le foto della bandiera americana piantata sulla luna, mi era sembrato oserei dire quasi interessante e perlomeno era frutto del suo lavoro.
Ma ora anche lui ha pubblicato un libro eccetera eccetera...

Che dire, quandi si fanno i soldi diventano tutti più morbidi e mentitori...

Un saluto

Come sono geniali gli Americani, te la mettono lì, la libertà è alla portata di tutti come la chitarra: ognuno suona come vuole e tutti suonano come vuole la libertà -
da L'America di Giorgio Gaber & Sandro Luporini
razor
Inviato: 5/10/2005 16:18  Aggiornato: 5/10/2005 16:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/7/2005
Da:
Inviati: 287
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Schiumacqua sono con te,
Massimo, proprio per come va Luogocomune io credo che ti stai un po' sottovalutando, credo che questo sito sia ormai abbastanza conosciuto anche da gente che non ha assolutamente piacere che esista, e forse hai ragione tu nel ritenere più breve l'arrivo al "pubblico dominio" dei fatti del 911.
Benvenuti poi a tutti coloro che continuano ad iscriversi, sperando che in mezzo a tanti non ci sia uno zuccone mascherato

Eric
Inviato: 5/10/2005 16:19  Aggiornato: 5/10/2005 16:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/8/2005
Da: Provincia di Pisa
Inviati: 54
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ho un dubbio.
Forse Zucconi è uno di quelli che ostinano a credere che fu Pietro Valpreda a mettere la bomba alla Banca dell'Agricoltura?
O forse crede ancora che Pinelli si lanciò con balzo felino dalla finestra della questura di Milano?

A tutti i dubbiosi che dicono di non ritenere possibile che un governo democratico possa aver organizzato eventi come quelli dell'11 settembre, io faccio gentilmente notare che un governo democratico (o un allegro consorzio di governi democratici) organizzò qui da noi, in Italia, eventi come la strage di Piazza Fontana...
Di cosa dobbiamo dubitare? Ci sono state inchieste parlamentari, processi, testimonianze e ritrattazioni. Troppo poco per giungere ad una verità giudiziaria.
Abbastanza per una verità storica.
I più "anzianotti" di voi ricorderanno sicuramente la strage di Peteano, l'unica di cui si conosca il colpevole, reo-confesso e, credo, tuttora ospite delle patrie galere: Vincenzo Vinciguerra.
Ebbene, Vinciguerra non ha mai fatto mistero di essere stato in contatto "esponenti dello Stato".

A distanza di tanto tempo da quel periodo tragico è relativamente facile oggi capire grosso modo che cosa determinò certi fatti e quali fossero gli attori in gioco.
Ma quanto tempo ci è voluto?

Il dubbio di cui parlavo all'inizio, in realtà non ce l'ho. Penso che Zucconi non creda alla colpevolezza di Valpreda o al balzo felino di Pinelli.
Chissà, forse fra una trentina d'anni non crederà nemmeno al "volo miracoloso" di Mohamed Atta...

Saluti a tutti.

vulcan
Inviato: 5/10/2005 16:28  Aggiornato: 5/10/2005 16:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
e vorrei metterle a disposizione una copia


proprio un Zuccone!!!

ma se ai diversi "Zucconi" delle più importanti testate giornalistiche italiane e regionali ognuno di noi si prendesse carico in modo selettivo e mirato di far pervenire .. non l'informazione astratta bensi una copia reale del filmato (cd o dvd), accompagnata da una breve stringata, ma ben mirata presentazione???

Immaginiamo per una attimo che tutte queste testate si trovino la posta "intasata" di questi cd ..... sarabbe inevitabile farli girare nel pc almeno per vederli ...

per quale ragione questa strategia posta in essere in modo capillare e studiato a tavolino attraverso una mappa giornalistica Nazionale e regionale non è da ritenersi valida?

Io da tempo sto meditando su questa cosa ...


vulcan

Qualcuno mi risponda su questa idea Grazie ... in alternativa per il resto del millennio rischiamo di continuare a parlare solo tra di noi dell' 9-11.

la rete deve uscire dalla rete ... scusate se insisto su questo concetto

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
jello
Inviato: 5/10/2005 16:48  Aggiornato: 5/10/2005 16:48
So tutto
Iscritto: 5/1/2005
Da:
Inviati: 9
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Oggi, dopo aver letto la rispostaccia di Zucconi e la ri-risposta di Mazzucco, preso dall' indignazione e da un attacco acuto di morbo di ashcroft, ho scritto al direttore per fargli notare alcune semplici cose, sapanedo che lui sicuramenete già ne è a conoscenza, vivendo negli USA:
- che l'ass. famiglie delle vittime 11/9 vogliono la riapertura dell' inchiesta
- che il movimento per far emergere la verità dell' 11/9 o almeno una riapertura delle indagini piu' apporfondita ed indipendente sono forti e rumorose in USA.
Penso che x motivi editoriali e soprattutto pubblicitari, visto che se repubblica o radio capital (della quale lui è direttore) parlassero del caso 11/9, qualche sponsor scapperebbe, come normalmente succede nei media privati, il giornalaio Zucconi eviti, come tutti daltronde, di affrontare la questione.
Secondo me l'avversità che Zucconi dimostra x bush e il suo governo sono comunque prova del fatto che lui in qualche modo conosce la versione dei fatti, come penso molti giornalai dei piani alti, soprattutto quelli che fanno i corrispondenti dagli USA.
Purtroppo sanno che non possono parlare, forse x codardia, forse per paura di fare una finaccia, forse perchè ritengono che ancora non sia il momento giusto. Non credo nella loro non-conoscenza delle varie ricostruzioni e teorie sull' 11/9.
Comunque da oggi, dopo la sua non tanto esaustiva ed educata risposta al lettore di repubblica, il signor Zucconi, per quanto gliene importi, ha perso la mia stima.
E' un giornalaio come tanti, deve vendere.....
P.S.
tempo fa avevo spedito delle mail a Lucarelli e alla redazione di Report, sull' 11/9. ma anche li' la paura fa 90!!

hi-speed
Inviato: 5/10/2005 16:53  Aggiornato: 5/10/2005 16:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
Incentivare i culti satanici dell'antiamericanismo a tutti i costi, no


A Zuccò questo non me lo dovevi fare!!!

Stavo per postare qualcosa sull'articolo di Massimo. Pensavo che VZ avesse voluto rispondere evasivamente alla lettera di Dds (perchè gli preme il fondoschiena) e ci vedevo il bicchiere mezzo pieno. Pubblicare la lettera su repubblica.it e qualcuno interessato con una pulce nell'orecchio si sarebbe informato meglio.
Ma dopo questa affermazione il bicchiere (e non solo) si è completamente svuotato.
hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Refosco
Inviato: 5/10/2005 17:07  Aggiornato: 5/10/2005 17:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 cui prodest?
anche io ho scritto:

Citazione:
Egregio Direttore,

sono rimasto amareggiato dalle risposte che ha dato ai lettori Riccardo Farabegoli e Damiano Di Sotto in merito alle tesi diverse da quella ufficiale sull'11 settembre ed anche personalmente risentito per le definizioni da Lei usate (circonvenzione di incapace, fregnacce, ecc.).

sono un dirigente di banca, ho cinquant'anni e tre figli.
Questo, di per sè, non fa di me una persona capace e quindi è assolutamente possibile che io dia credito a "fregnacce" o che abbia inclinazioni paranoiche.

Sta di fatto negli ultimi tre anni ho dedicato buona parte del mio tempo libero ad esaminare la documentazione che è possibile reperire (fotografie, filmati e quant'altro) e ritengo che le tesi antagoniste a quella ufficiale abbiano molto più fondamento di quanto non gliene attribuisca lei nelle sue risposte.

Credo peraltro che proprio noi italiani prima di credere alle "versioni uffciali" si possa e si debba dubitare (dalla nostra Commissione Parlamentare Stragi credo siano emerse indicazioni molto interessanti).

Comunque, tirando le somme, Lei crede alla versione ufficiale ed altri credono alle tesi "cospiratorie"... tra i due qualcuno è credulone, qualcun'altro meno.

Lei è davvero così sicuro di non essere il credulone?

Mi dispiace, ma fino a quando sentirò parlare di "terroristi con taglierini", "difesa aerea nel pallone", "palazzi che crollano da soli" (ha mai sentito parlare del WTC7?), "aerei che si vaporizzano" sono io che non accetto "fregnacce".

Cordiali saluti

Roberto Beltrame

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
florizel
Inviato: 5/10/2005 17:22  Aggiornato: 5/10/2005 17:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Vulcan
Immaginiamo per una attimo che tutte queste testate si trovino la posta "intasata" di questi cd .....
Vulcan,io credo che tra di loro una buona percentuale non crede alla versione ufficiale già da molto...
Per molti,più che un servizio offerto ai lettori,si tratta di marcare il cartellino,
su questo credo che siamo d'accordo un po' tutti,no?
Anche se ricevessero il filmato,e temo che già ne siano in possesso,e anche se lo guardassero con attenzione,cosa che secondo me hanno già fatto,crediamo che si comporterebbero di conseguenza?
L'ipotesi di martellare con email Zucconi mi pare la più "sostanziosa",e lo inchioderebbe a chiedere scusa,quanto meno, a tutti quelli che ha insultato,direttamente ed indirettamente.

la rete deve uscire dalla rete ... scusate se insisto su questo concetto
Io lo trovo fondamentale.
Finchè la cosa si limita a suon di "tastierate" e "cilkkate",è troppo facile opporre le solite cazzate da "importante testata giornalistica".
Il sito di Repubblica è certamente più frequentato dei siti di libera informazione,e finchè la "dialettica" si svolge a quel livello,virtuale,la cosa è facilmente liquidabile,evidentemente.
Vorrei vedere cosa scriverebbe lo Zucconi di turno,e lui compreso, se le piazze cominciassero a popolarsi di gente che alla grande menzogna proprio non crede.
Se in Italia si cominciassero a produrre iniziative civili di libera informazione,
con incontri,dibattiti e quant'altro.
Manipolerebbero?
Ingloberebbero e annacquerebbero?
Riflettiamoci.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Krya
Inviato: 5/10/2005 17:27  Aggiornato: 5/10/2005 17:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Scusate l'imperizia ma ho perso il post mentre scrivevo, quindi se ne arrivano 2 è solo un mio pasticcio.

Avevo iniziato a scrivere dicendo che, andrebbe un'attimo analizzato il contesto di VZ in questo momento.
Non è in Italia, ma in loco, posto dove sono in atto norme restrittive e di controllo, sia in voce che in dati, internet compresa, quanto meno discutibili.

Posto da cui è difficilissimo sapere cosa pensa veramente chi ci vive, ne ho esperienza in primis, visto che mia moglie è nata a Boston ed ogni tanto andiamo a trovare i "parenti", posto dove avere un foglio di espulsione è cosa banale ed insidacabile, dove le polizie locali sono assunte dal Sindaco della città/paese, e le organizzazioni Federali hanno sempre avuto luci ed ombre, pensate cosa sarebbe successo in Italia, se si fosse solo ipotizzato, che una nostra Arma avesse avuto parte in un'attentato ad un suo Presidente, parlo dell'atto, magari è successo anche di peggio, ma la dimensione dell'atto ha una sua importanza psicologica.

Quindi, detto questo, non dico che il nostro sia stato costretto a dire cose che non pensava, ma il rimando ad un sito squalliduccio, dove si chiedono pure donazione via paypal, o significa "beh senza certezze non è facile dire nulla" o semplicemente ho attribuito un'importanza esagerata ad una persona che stimavo capace di avere una mente ed una lucidà fervida ed aperta.

Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
florizel
Inviato: 5/10/2005 17:30  Aggiornato: 5/10/2005 17:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
jello
l'avversità che Zucconi dimostra x bush e il suo governo sono comunque prova del fatto che lui in qualche modo conosce la versione dei fatti,
Complimenti per l'iniziativa!!
Però temo che l'atteggiamento di critica di Zucconi verso bush vada inquadrata nella ben più effimera contrapposizione "democratici-repubblicani".
Tra l'altro,lui deve "accontentare" anche quella gran parte dei suoi lettori che sono molto critici con la politica USA.

tempo fa avevo spedito delle mail a Lucarelli e alla redazione di Report, sull' 11/9. ma anche li' la paura fa 90!!
Ci spieghi meglio?Cosa hanno risposto?
Ragazzi,temo che questi bei castelli dovranno crollare proprio tutti,per cominciare a muovere il culo ed inventarsi qualcosa prima che anche questa diventi una "moda" e finisca nel dimenticatoio.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Giggione
Inviato: 5/10/2005 17:34  Aggiornato: 5/10/2005 17:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/7/2005
Da:
Inviati: 49
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Quando ho letto la lettera di Refosco mi si è riempito il cuori di gioia. Mi sento rappresentato moltissimo da quella lettera ed io non sarei riuscito a fare di meglio.
Un lampo di luce nella mia tormentata rassegnazione.

In ogni caso, in qualunque modo la pensi Zucconi, a mio parere il minimo che possa fare è scusarsi per la maleducazione. A mio parere è stato scortesissimo e arrogante con entrambe le lettere. Non è che perchè uno è direttore di un giornale si può permettere di trattare le persone come gli pare. Mi sembra che molti moderatori di parecchi forum che conosco sulla rete siano più diplomatici e allenati a rispondere alle persone in maniera educata di quanto ci si aspetterebbe invece da un direttore di un giornale Nazionale.

Lo sapevo che l'italia era catuda in basso, in basso, ma non mi aspettavo così tanto...

Come sono geniali gli Americani, te la mettono lì, la libertà è alla portata di tutti come la chitarra: ognuno suona come vuole e tutti suonano come vuole la libertà -
da L'America di Giorgio Gaber & Sandro Luporini
Paxtibi
Inviato: 5/10/2005 17:38  Aggiornato: 5/10/2005 17:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Un direttore che pubblichi qualcosa sull'11 settembre è un direttore finito, e un uomo in pericolo.
Almeno finché non verrà dato il "libera tutti".

Questo accadrà quando l'alleanza anti-USA sarà pronta a confrontarsi militarmente, e non prima (ma non manca molto...).

Fino ad allora è necessario che la verità circoli, sì, ma in un ambito ristretto e facilmente controllabile come internet, appunto: ciò che viene dal web è facilmente confutabile come bufala agli occhi della massa.

La verità deve saltar fuori con tutta la violenza della sua rivelazione per provocare il massimo della risposta emotiva.

Sull'onda di questo flusso di rabbia popolare si dichiarerà guerra ai "mostri" neocon. La massa accetterà la guerra come giusta e inevitabile conseguenza.

In quel momento nessuno si occuperà di alcune vecchie e strane risposte di un direttore di giornale ai suoi lettori.
____________________________

Ovviamente la cattiva notizia è che stiamo costruendo la base documentaria per il casus belli dei nostri amici di sempre, ma questo è un paradosso difficile da sciogliere: pur facendo "la cosa giusta" partecipiamo alla costruzione del più grande degli orrori.


jello
Inviato: 5/10/2005 18:08  Aggiornato: 5/10/2005 18:08
So tutto
Iscritto: 5/1/2005
Da:
Inviati: 9
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
Ci spieghi meglio?Cosa hanno risposto?

C' era una puntata di Report dove si parlava degli Stati Uniti, intesi come veri terroristi del mondo, ripassando tutta la loro storia di aiuto militare e non solo verso i tanti dittatori fantoccio, fino ad arrivare ad oklaoma city. A quel punto ho scritto alla redazione una mail dove chiedevo di approfondire pure le indagini sull'11/9.
Ma non ho ricevuto risposta.
Carlo Lucarelli ha fatto recentemente una puntata sull' influenza politica degli USA dallo sbarco iin Sicilia aiutato dalla mafia fino al Cermis, compreso un accenno al rapimento dell' iman egizioano a Milano da parte della CIA.
A quel punto ho scritto alla redazione una mail dove chiedevo di approfondire pure le indagini sull'11/9.
Ma non ho ricevuto risposta.
Naturalmenete il fatto che non mi abbiano risposto non indica asolutamente niente, io sono il solito signor nessuno. Ma per esperienza personale so che quando indaghi su Portella della Ginestra, sulla strategia della tensione, sull' attentato su Oklaoma City, su kennedy, insomma su tutti i fatti e misfatti del governo americano, che sono veramente tanti, inevitabilmente sbatti il grugno sul caso 11/9. Quindi non dobbiamo domandarci se sanno o non sanno, ma perchè non possono parlarne. Visti i precedenti, penso che una trasmissione come Report muoia dalla voglia di fare una puntata vera sull' 11/9, ma c'è qualcuno che sicuramente dice: non si puo'.

hi-speed
Inviato: 5/10/2005 18:11  Aggiornato: 5/10/2005 18:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Gli ho scritto una letterina anch'io a Zuccò

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
gillescorona
Inviato: 5/10/2005 18:22  Aggiornato: 5/10/2005 18:22
So tutto
Iscritto: 14/5/2005
Da:
Inviati: 10
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Anch'io ho mandato una mail a quel Zuccone di zucconi riguardo i fatti strani dell'11 settembre. Speravo di trovarla sul sito ma non c'era. Peccato. Personalmente credo che lui non sia totalmente a conoscenza di molti fatti come un altro suo collega giornalista egiziano M.A. (cito solo le iniziali per il ribrezzo a scrivere il suo nome) che , se ricordate, nella trasmissione Omnibus su la 7 fù bacchettato da Blondet praticamente come un ignorante sui fatti. Per zucconi e per M.A. va bene la versione ufficiale, Bin Laden è il cattivo di turno e Bush il buono.
Ma che mondo è questo se qualcuno osa porre dei dubbi e nessuno lo ascolta, anzi, viene tacciato di essere antipatiottico.
Da bambino vedevo gli USA come il paese più bello del mondo, ma era solo illusione.
Crescendo, il velo del bel paese è crollato ed è rimasto solo lo schifo di un paese dove sembrano tutti liberi, ricchi e belli ma in realtà sono solo un poplo che ha bisogno di essere rimesso sulla giusta rotta, un paese bello fuori e marcio dentro.

Qualsiasi idiota è capace di prendere una tigre per i coglioni, ma solo un eroe può continuare a stringere (Anonimo)
tomlamm
Inviato: 5/10/2005 18:23  Aggiornato: 5/10/2005 18:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/5/2005
Da:
Inviati: 94
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Per cominciare:...non comprerò più La Repubblica finchè ci sarà Zucconi...ed è forte la tentazione di non collegarmi neanche più al loro sito...

bianca
Inviato: 5/10/2005 18:35  Aggiornato: 5/10/2005 18:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/10/2004
Da: bologna
Inviati: 569
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Che caso curioso!
Zucconi risponde alla maniera di Riotta.

Riotta dal Corriere:
- non sorridete, ancora oggi circola su Internet, ed è ripetuta ovunque, la storia che «nessun ebreo è morto l’11 settembre alle Torri Gemelle, perché lo spionaggio israeliano, il Mossad, avvisò tutti, uno per uno» -

Che abbiano un " impianto" nel cervello come il protagonista di "The Manchurian Candidate"?

Citazione:
Il futuro dell’uomo
è a una drammatica stretta
ho visto un panda
con la mia faccia sulla maglietta.
Stefano Benni
Pierpaz
Inviato: 5/10/2005 18:38  Aggiornato: 5/10/2005 18:38
So tutto
Iscritto: 5/10/2005
Da:
Inviati: 4
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ciao a tutti. Sono un novizio di Luogocomune (3 gg) ma già affezionatissimo (tant'è che se "The Master"mi darà il suo placet lo linkerò nel mio sito)... Questo Post di oggi mi ha aperto la mente e fatto capire quanto sia ipocrita, falso, "leccaculico" il mondo del giornalismo. Purtroppo ne ho fatto parte per 7 anni e, doppiamente purtroppo, ero uno di quelli che apprezzava moltissimo Zucconi figlio e Zucconi pater prima... Dopo questa scivolata mi rimane solo il Zucconi Pater...
Avete notato che sul sito di repubblica.it è sparita la lettera incriminata con tanto di risposta correlata?
Que pasa? Sfinterino ristretto?

CyNyC
Inviato: 5/10/2005 19:01  Aggiornato: 5/10/2005 19:03
So tutto
Iscritto: 5/10/2005
Da: Brescia
Inviati: 25
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
io sono ancora + novizio (10 minuti ) e devo dire che l'intervento di Zucconi non mi stupisce.
Lo ascolto quasi tutte le mattine su radio Capital.....non riesce proprio a piacermi: convinto e stra-convinto delle proprie idee e delle proprie posizioni politiche, se la domanda gli dà spunto per l'invettiva ok, altrimenti declina e fa sviare l'argomento in "riflessioni" (al 90% è ironia fuori posto) senza capo nè coda.
si salva veramente poche volte, e la risposta a questa lettera non rientra certamente nell'insieme.

spero davvero che le sue parole siano subordinate ad un'"etica lavorativa" propria di questi tempi moderni (il che non lo giustifica, ma almeno lo rende comprensibile)

Quando insegni, insegna allo stesso tempo a dubitare di ciò che insegni. (Ortega y Gasset)
Redazione
Inviato: 5/10/2005 19:04  Aggiornato: 5/10/2005 19:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
L'email di Zucconi è vzucconi@aol.com

Sta sul sito di repubblica.it



PIERPAZ: Linka pure, ci mancherebbe che mi devi chiedere il permesso!

Hai scritto che la letterina incriminata è sparita, ma a me non risulta. Sei sicuro? Se clicchi il link all'inizio dell'articolo la trovi sempre, poco oltre la metà pagina.

clandestino
Inviato: 5/10/2005 19:17  Aggiornato: 5/10/2005 19:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2004
Da:
Inviati: 62
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Seriamente lui non parlava seriamente


Io credo che il dubbio su quanto è accaduto lo abbiano in parecchi,non credo nelle missioni,ma bisogne trovare il modo di inserire il nostro pensiero nei cosi detti media tradizionali.
Siamo coscenti dela fatto che la testa di ponte per un modo nuovo di immaginare e vivere questo mondo,sia usare gli srtrumenti del potere,evitando accuratamente l'ironia sul 9/11?

Redazione
Inviato: 5/10/2005 19:32  Aggiornato: 5/10/2005 19:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Un applauso ritardato anche a Damiano (DDS) che ha scritto la lettera iniziale a Repubblica. Non so se tu fossi già iscritto da prima, ma comunque BENVENUTO!

cnj
Inviato: 5/10/2005 19:35  Aggiornato: 5/10/2005 19:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
Non ha infatti mai argomentato su nulla, non ha dato un sua personale spiegazione sul perchè certe affermazioni secondo lui non sono vere, ma si è limitato semplicemente a dire che non le vuole ascoltare perchè le definisce assurde in partenza.


Rileggendo le parole dello Zucconi mi passa per la testa che il giornalista in questione comincia ad avere una certa età e la sclerosi lo ha oramai divorato (forse causato dal troppo sale mangiato in USA). Mi spiace constatare che il giornalista Zucconi non esiste + e che al suo posto c'è una persona vecchia che non ha più voglia di capire e scoprire e che in questo caso non sa di cosa si stia parlando. Non ha ne visto filmati ne letto alcun libro su cui si dibatte sulla non veridicità dei fatti raccontanti nel rapporto della Commissione sul 9/11.

Citazione:
Incentivare i culti satanici dell'antiamericanismo a tutti i costi, no


Con questa frase, sig.Zucconi, crede di essersi lavato la coscienza e di aver fatto il proprio dovere? Mi spiace dirlo ma lei è proprio un...ipocrita! (avevo scritto un'altra parola ma non vorrei mettere nei guai Massimo). Io e quelli come me che vogliono chiarezza, giustizia e cercano incessantemente onestà soprattutto in quelli che dirigono e amministrano e, perchè no, informano NON SIAMO ANTI-AMERICANISTI nel senso che intende lei!
Amo gli Stati Uniti per tante cose ed amo tante persone care ed oneste americane. Non sopporto che mi si prenda per il culo. E se a prendermi per il culo è il Signor Presidente degli Stati Uniti d'America e il suo entourage io mi incazzo e non perchè sono ANTI-AMERICANO ma per principio. Sono loro che devono spiegarci i fatti strani ed inspiegabili che sono accaduti quel giorno, i giorni precedenti e successivi. Sono i giornalisti come lei che devono leggere tra le righe e dare giudizi dopo essersi informati più di noi. Non ci sbeffeggi come dei bambini dell'asilo. Caro Zucconi qui ci sono persone che hanno dedicato la vita a tirar su figli e a cercare di inculcargli principi sani per migliorare sto schifo di società. L'esempio che ci date voi giornalisti ultimamente e i governanti da anni è vergognoso! Mi dica che le cose vanno tutte a meraviglia ed io le chiedo umilmente scusa. Ma a quanto pare le cose stanno andando a rotoli e chi ha il potere per invertire la rotta invece di fare scelte decisive si costruisce leggi ad-personam e fa guerre in ogni dove per alimentare le proprie multinazionali.
Caro Zucconi, si informi prima di dare risposte insulse. E' suo dovere.
Saluti

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
Pierpaz
Inviato: 5/10/2005 19:41  Aggiornato: 5/10/2005 19:41
So tutto
Iscritto: 5/10/2005
Da:
Inviati: 4
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Chiedo venia... la lettera (e la risposta di merd...) ci sono ancora!

uboote99
Inviato: 5/10/2005 20:19  Aggiornato: 5/10/2005 20:19
So tutto
Iscritto: 12/7/2005
Da: legnano
Inviati: 7
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Una bella ed elegante risposta.
Non resta da sperare che la risposta data dal sig Zucconi al lettore, sia stata dettata da fretta della buona fede, quella stessa buona fede che, per intenderci, avevo anche io qualche settimana dopo il fatidico 11/9.

Personalmente non lo credo (nella posizione in cui si trova...), voglio sperarlo.

La mia solidarietà al sig Damiano Di Sotto ed un saluto a Massimo Mazzucco.

maurizio
soleluna
Inviato: 5/10/2005 20:51  Aggiornato: 5/10/2005 20:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
Egr. Direttore
un anno fa sarei rimasta molto sorpresa delle risposte da lei date a due cittadini, Damiano Di Sotto e Riccardo Farabegoli, che le hanno gentilmente ed educatamente chiesto il parere su alcune discrepanze degli avvenimenti dell' 11/9 e a cui lei ha risposto con non altrettanta cortesia e ponendosi su un piano opinionistico e aprioristico, senza circostanziare né gli eventi su cui le si chiedevano dati né tanto meno la possibilità di aprire un'interazione dialettica, oggi no.
Per lei sarà sicuramente poca cosa, ma trattare delle persone come interlocutori non dotati di pari rispetto solo perché portatori di una visione "altra" degli eventi, non rende un bel servizio né a lei come persona né al giornalismo che lei rappresenta. Se per non argomentare lei si vede costretto ad offendere, neppure velatamente, ma in modo palese delle persone, nella migliore delle ipotesi non ha approfondito i fatti da entrambi i punti di vista, nella peggiore la sua posizione è faziosa. Mi auguro sia la prima ipotesi, non per lei, ma per i cittadini, qualunque sia la posizione degli stessi in merito agli accadimenti dell'11 settembre e delle conseguenze che questo evento ha recato sul piano mondiale.
Cordialità
Patrizia Prinzi


questa è la mia lettera al sig. Zucconi

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
fase
Inviato: 5/10/2005 21:05  Aggiornato: 5/10/2005 21:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/3/2004
Da: malpensa
Inviati: 41
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
io ricordo invece mentana(ebreo anche lui se non sbaglio) di aver detto una volta
che le immaggini delle torri che crollavano non dovevano trasmetersi tutti i santi giorni., perche perdono di significato.
sacro santo direi ma un dubbio mi vienne ...
meno mostrarle meno gente ci puo arrivare alla verita

civy
Inviato: 5/10/2005 21:42  Aggiornato: 5/10/2005 21:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/9/2005
Da: Firenze
Inviati: 56
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
non potevamo aspettarci niente di diverso dalla risposta di Zucconi secondo me, potrebbe essere anche rischioso per lui dire certe cose, anche se le pensasse..probabilmente ripetendo molte volte la stessa cosa, cioè che la versione ufficiale è vera se n'è convinto..anche se la logica porta a pensare che siano tutte sciocchezze.
poi Zucconi ha scritto "...culti satanici dell'antiamericanismo..." beh, non so che concezione ha di culti satanici, ma credo sia totalmente sbagliata se la applica alle nostre idee...inoltre il nostro non è necessariamente "antiamericanismo" (almeno, per me non lo è), ma semplicemente voglia che la verità venga fuori anche in forma ufficiale, perchè è veramente seccante essere riempiti continuamente di cavolate...perchè poi ci sono persone che ci credono anche...oggi parlavo con un mio amico ed è caduto dalle nuvole sentendo quello che gli ho detto..ma io non so, certa gente si beve tutto quello che sente ai telegiornali o legge nei quotidiani..

“L’unica gioia al mondo è cominciare. È bello vivere perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante. Quando manca questo senso – prigione, malattia, abitudine, stupidità – si vorrebbe morire” - Cesare Pavese
Ivy
Inviato: 5/10/2005 22:04  Aggiornato: 5/10/2005 22:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/7/2005
Da: Cantù [VAAAAAAAAAAAAAAA BENE!]
Inviati: 335
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Zucconi delude (se già non sapevamo...). Come si fa a parlare in quel modo?
Posso capire (anche se non molto) che una persona rimanga scettica quando vede sgretolarsi il castello ufficiale dell'11 settembre.
Però credo che le risposte di Zucconi siano innanzitutto poco "rispettose" dei lettori che chiedono opinioni, e si prendono invece inutili e anche sgradevoli "sentenze", e poi non leggono una risposta esaustiva, e soprattutto chiara e fondata.
Una persona che esprime le proprie opinioni tramite un quotidiano di tale impatto dovrebbe quanto meno avere l'onestà intellettuale di informarsi, e non solo "dove gli fa comodo", ma dovunque questo sia possibile; ritengo anzi che quando si ha una tesi da avvalorare, il primo passo sia quello di leggere tutto quanto sia possibile trovare "contro", in modo da rendersi conto se le "fregnacce" vere sono quelle degli altri o le proprie...
Ivy

We live in the age of the overworked, and the under-educated; the age in which people are so industrious that they become absolutely stupid. Oscar Wilde
DomaniSera
Inviato: 5/10/2005 22:05  Aggiornato: 5/10/2005 22:05
So tutto
Iscritto: 22/8/2005
Da: Shanghai
Inviati: 13
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Mha,io il giorno stesso del fattaccio alle torri gemelle,ho avanzato l'idea che per essere cosi' precisi i due aerei dovessero essere stati manomessi a livello di pilota automatico con l'impossibilita' di disinserirlo,forse e' una idea stupida(tra l'altro,di insolenze, me ne hanno dette di cotte,di crude e di a mezza cottura)ma perche' non voler prenderla in considerazione?
Baci sparsi

cnj
Inviato: 5/10/2005 22:46  Aggiornato: 5/10/2005 22:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
oggi parlavo con un mio amico ed è caduto dalle nuvole sentendo quello che gli ho detto..ma io non so, certa gente si beve tutto quello che sente ai telegiornali o legge nei quotidiani..


Caro/a Civy almeno il tuo amico è caduto dalle nuvole (speriamo che dopo la botta e il dolore ci sia stato anche il risveglio ). A me tanti conoscenti hanno dato segnali diversi, spesso positivi perchè hanno sentito il bisogno di informazioni nuove e punti di vista diversi. Le dichiarazioni di uno in particolare mi hanno veramente sconcertato. Ha scritto: "Scusa, ma francamente, non ho mai letto tante cazzate dalla lettura del Secondo tragico Fantozzi......Ah dimenticavo...Ci sono ancora persone che sostengono che anche l'uomo sulla luna è una bufala. Bin Laden lo faranno santo...Saluti"
Leggendo fra le righe intuisco che del link che gli ho postato sul filmato 9/11 di Massimo ha solo letto. Non ha nemmeno scaricato il video... e probabilmente non conosce luogocomune.net e nemmeno Blondet. Probabilmente gli piace Vespa e Fede. E secondo te cosa gli dico a uno così intransigente?

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
Kolza
Inviato: 5/10/2005 23:03  Aggiornato: 5/10/2005 23:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: MMMMMMonza
Inviati: 916
 Per la serie Storia Alternativa
Incredibile... a Ottoemezzo c'è stata una serata dedicata alla presentazione del film Romanzo Criminale (le gesta criminali della Banda della Magliana) di Michele Placido, basato sull'omonima opera del magistrato De Cataldo. Ben presto la discussione si è spostata, complici i conduttori (Ferrara e Lerner) gli autori (i già citati De Cataldo e Ferrara) e il parlamentare Rino Formica, sul messaggio, neanche tanto velato, secondo cui la Banda della Magliana era in contatto con servizi deviati e il solito Doppio Stato. Al di là di ogni diatriba possibile (per fortuna non verificatasi, data la civiltà dei partecipanti al programma), Formica, ex PSI, ha fatto ben capire che determinate stanze dei bottoni erano vietate ai socialisti (anche con Craxi Pres del Consiglio), per non parlare della riorganizzazione dei Servizi, avvenuta autonomamente (dagli ingombranti protettori d'oltreoceano) solo negli anni '80.
Ferrara e Lerner non potevano certo obiettare molto, anche perchè Formica si è presentato con un malloppo di carte veramente devastante, per la gioia di Placido e De Cataldo: in poche parole la tesi della serata è diventata "Banda della Magliana" tassello della ragnatela atlantista?
Detto questo detto tutto... almeno ogni tanto una boccata d'aria!

Saludos
Kolza

Gianlvca
Inviato: 5/10/2005 23:05  Aggiornato: 5/10/2005 23:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/9/2005
Da: ROMA
Inviati: 347
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA...che tristezza
intanto sig.zucconi(se signore si può chiamare uno che nasconde la verità per propri interessi)nessuno ha mai parlato di aereo fantasma,bensi si è semplicemente detto che nessun aereo è mai caduto sul pentagono.La differenza è tanta e lei lo sa,e apposta perchè lo sa l'ha scritto.i rottami introvabili?se lei li ha visti,ci dica dove stanno,perchè non pubblica delle foto per smentirci?ci smentisca!Sulle cariche esplosive,mi sembra che le immagini parlino chiaro,sono indiscutibili,lei mi dimostri il contrario.C'è chi come Massimo Mazzucco si basa sui fatti,lei su cosa si basa?Ha paura di dire la verità,è un codardo,come tutti i suoi colleghi dal culo parato.Ma alla fine cosa otterrete?certo vi resta il posto,fate i vostri soldi,sporchi,sporchissimi,perchè prendete in giro la gente,almeno chi ruba lo fa perchè ne ha bisogno,voi rubate perchè è nel vostro carattere.siete direttori di un giornale ma non contate un cazzo!!Siete conigli,buttate al cesso anche i vostri ideali per tenere il posto caldo.fate pena.

adesso gli è la mando anche al giornale,vediamo se risponde

GIORNALISTA TERRORISTA
Polidoro
Inviato: 5/10/2005 23:06  Aggiornato: 5/10/2005 23:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Mi associo a Vulcan.

Massimo, se vuoi, prepara un testo, con qualche ulteriore elegante rimprovero e con l'unica sfida a Zuccone di vedere il film e di denigrarlo, se ritiene di farlo, DOPO averlo visto, giusto per rispetto di noi suoi lettori (diciamo pure così).

Che egli abbia ben presente che i filmati sono quelli originali in nessun modo manipolati, solo evidenziati.

Che risponda solo su questo punto. Solo mezz'ora del suo prezioso tempo,
se è un giornalista deve farlo (?).

Ognuno di noi copia il testo e, firmatolo, lo manda singolarmente a lui.

Potrà rispondere sprezzante ad un solo scrivente, ma a mille? (o più?)

Non risponderà, che dite?

Io aspetto l'attentato di Roma, visto che le esercitazioni continuano.

Anche questo articolo di Blondet è abbastanza deprimente: Minaccia atomica contro l'Europa

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
Rufus
Inviato: 5/10/2005 23:20  Aggiornato: 5/10/2005 23:20
So tutto
Iscritto: 24/9/2005
Da:
Inviati: 24
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Non guardo più i tg
e non leggo più i giornali(non li ho quasi mai letti!) è una battaglia persa in patrenza, è più facile obbedire a chi ti sta sopra che dire la verità...l'unica cosa che mi chiedo è come facciano a dormire la notte!

Ormai non mi fido più di nessuno!
Saluti Rufus.


vulcan
Inviato: 6/10/2005 0:01  Aggiornato: 6/10/2005 0:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
Anche se ricevessero il filmato,e temo che già ne siano in possesso,e anche se lo guardassero con attenzione,cosa che secondo me hanno già fatto,crediamo che si comporterebbero di conseguenza?


A che pro dunque fare un filmato se poi il risultato negativo è scontato ..
per autoesaltarci?

Forse sarò anche ingenuo .. ma penso che molto giornalismo "onesto" sia altrettanto "vittima di se stesso"..
In ogni caso mi assumerò il carico di una iniziativa mirata ..semmai avrò modo di coinvolgervi ....

ciao
vulcan

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
florizel
Inviato: 6/10/2005 0:26  Aggiornato: 6/10/2005 0:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Vulcan
A che pro dunque fare un filmato se poi il risultato negativo è scontato
Bhè,Vulcan, spero che i destinatari del filmato non siano solo i giornalisti teste di...ehm, testoni.
Spero(e credo) che il filmato sia a disposizione soprattutto di chi subisce l'informazione ufficiale,oltre a chi la produce.
Non è negativo il risultato,è negativa la reazione.
E' mooolto probabile,ripeto,che i signori lavoratori giornalisti sappiano come sono andate le cose o dubitino quanto noi,ma da questo a prendere posizione sulla cosa,ce ne passa.
Giornalismo onesto ce n'è tantissimo,lo credo anch'io,ma credo anche che tale onestà sia messa a dura prova dal ricatto "lavorativo",credo che molti stiano lì lì per esplodere,ma non me lo aspetto da uno come Zucconi.
Forse un "certo giornalismo" potremmo coinvolgerlo non chiamandolo in causa direttamente,ma invitandolo ad iniziative di dibattito sull'11/9.
E forse è anche vero che stanno aspettando che la cosa sia meglio metabolizzata e "gestita" dai grandi poteri mediatici e politici,ed è allora che voglio sapere cosa e come faremmo a difendere le nostre tesi senza correre il rischio che vengano manipolate o svilite del loro senso e nella loro interezza.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
alibulli
Inviato: 6/10/2005 0:41  Aggiornato: 6/10/2005 0:41
So tutto
Iscritto: 2/10/2005
Da: Ancona
Inviati: 12
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Mi viene in mente un interessante articolo di JOHN KAMINSKI su ComeDonChisciotte del 16 marzo intitolato "La seconda onda"
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=768
in cui Kaminski dice:

"Il primo pensiero che ebbi fu che la seconda onda non doveva fare lo stesso errore che fece la prima. La prima onda fallì. I perpetratori, fino ad ora, sono sfuggiti con il frutto della loro malvagita`. Infatti, uno dei cosiddetti leader della prima onda, Mike Ruppert, ha dichiarato la questione dell'11/9 conclusa. Bene. E` andato in pensione. Non abbiamo bisogno di lui. Egli fu il primo sabotatore della prima onda, che rovino` il primo grande forum sull'11/9 a San Francisco con la propaganda della sua compagnia petrolifera.

La seconda onda dovrebbe sapere che il consumarsi del petrolio non ha niente a che fare con l'11/9. E` una distrazione disinformativa. La diminuizione dei giacimenti di petrolio e`un orientamento che puo` essere vero o no. Persone piu` oneste credono che sia solo un trucco delle compagnie petrolifere per aumentare i prezzi. Ma anche se fosse un serio problema sociale, non ha niente a che fare con l'11/9, il crimine del secolo, sul quale alla maggioranza del pubblico sono state dette nient'altro che bugie.

I nostri leader mentirono su ciò che accadde. Essi rifiutarono di sostenere un'investigazione. Distrussero le prove. Nascosero i videotape. Incolparono i Musulmani ma, fino ad oggi, non hanno prodotto una scheggia di prova contro di loro. Ingannarono le nostre stesse difese aeree con scavi fittizi disegnati per confondere tutti. Inventarono fantasiose chiamate cellulari. S'incontrarono coi terroristi e lasciarono che testimoni importanti fuggissero dal paese. La lista delle loro manovre ingannevoli è quasi infinita.

Ma c'e`una cosa che non poterono nascondere, e quella e` la questione su cui la seconda onda, secondo me, dovrebbe posare la sua attenzione. Non farti distrarre da campane e fischietti, da aerei che lanciano missili o falsi islamici in strip club, non rimanere impantanato da cio`che colpi` o no il Pentagono o intrappolato in discussioni senza fine su lenti intercettatori volanti, buchi nella copertura NORAD o se l'aereo 93 fu abbattuto.

C'e una ed una sola questione. E` la questione che li impicchera`.

Il tempo che le torri impiegarono a cadere.

Aerei di linea che colpiscono un edificio a centinaia di piedi dal suolo non possono aver fatto crollare quelle torri in dieci secondi. Pensaci. 47 colonne di acciaio robusto ancorate in fondamenta di cemento armato centinaia di piedi più sotto avrebbero dovuto essere simultaneamente demolite all'istante del collasso per accadere come è successo l'11/9. E ciò è esattamente quello che avvenne."


Il video di Massimo, come altri video doppiati o sottotitolati in italiano (es. "In Plane Site" doppiato e distribuito dalla rivista Nexus; o "Confronting The Evidence" del miliardario americano Jimmy Walter scaricabile dal sito http://it.reopen911.org/ ) analizzano effettivamente fatti difficilmente smentibili.
Quindi penso che si stia cavalcando bene la seconda onda.
A me, come penso a molti di voi, piacerebbe vedere questi film proiettati in TV o al cinema per permettere anche a chi non naviga in rete di giudicarli.
Questo è senz'altro utopistico, anche se, come contribuente RAI, sarebbe un mio diritto pretenderlo.
Concordo con vulcan che questo è il momento di battere su questi argomenti e che ci vuole qualche iniziativa concreta. (facci sapere)
Anche il sito di Grillo o Report di Lucarelli potrebbero essere due buoni canali.

Ciao
Alibulli

All is one
Manthrax
Inviato: 6/10/2005 1:10  Aggiornato: 6/10/2005 1:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/9/2005
Da: Somewhere Far Beyond..
Inviati: 556
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Sono pienamente d'accordo riguardo l'idea di far preparare la lettera a Massimo e poi "firmarla" noi tutti..

Propongo di evidenziare nella lettera il fatto che almeno 6 dei dirottatori presunti del 9/11 siano vivi e vegeti, magari citando pure la BBC: (http://news.bbc.co.uk/1/hi/world/middle_east/1559151.stm), e di linkare la sezione di luogocomune "UN RIASSUNTO DEL RIASSUNTO", magari con tanto di foto "Ingersoll" e intervista a Rodriguez.. C'è da ammettere che poi sarebbe un "pacco bomba" più che una mail..
Per certi versi penso che una buone percentuale delle persone non si sia ancora resa conto che non sono le voci su cui noi di Luogocomune ci basiamo, ma le foto ufficiali e le testimonianze. Basti guardare nel "servizio antibufalo" di paBlo Attivissimo (Blahrg!), per capire ciò a cui mi riferisco, le idee a cui siamo involontariamente associati.
Dovremmo mandare le foto nelle nostre mail, non il nostro pensiero.
Personalmente ogni giorno che passa mi vien voglia di girare con le foto di Ingersoll nel portafoglio e una fotocopia dell'intervista a Rodriguez.. Si, mi piacerebbe. Andare in giro a dire: metti da parte le troiate cospirative che hai sentito, io parlo di questo, guarda.. Vorrei fare lo stesso con tutte le testate giornalistiche del paese. Mandare la stessa mail, quotidianamente, finchè non si ottiene risposta. La foto, l'intervista. Punto. Altrimenti c'è il rischio che l'interlocutore non capisca di cosa stiamo parlando.

Sarebbe veramente bello se sotto alle nostre foto ci fossero i link agli archivi di stato, in modo da evidenziare subito la veridicità di queste immagini.
Nessun discorso. Nessuna replica, una foto. Una profonda delusione per le "offese" che noi tutti ci siamo presi da zucconi e co.

"Ci dispiace ma c'è un malinteso. Non siamo antiamericani, non siamo comunisti e non parliamo della nonna a cui è stato predetto il 9/11. Noi parliamo di questo. Questa foto. Punto.

Questa è una foto ufficiale e palesa la versione ufficiale. Questo è il più grande testimone del 9/11 e parla di bombe PRIMA degli aerei."

Turn to the light, don't be frightened of the shadows it creates..
florizel
Inviato: 6/10/2005 1:12  Aggiornato: 6/10/2005 1:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
alibulli
A me, come penso a molti di voi, piacerebbe vedere questi film proiettati in TV
Scusate,ma io non riesco a capire.
Concordo pienamente col fatto che le nostre tesi debbano essere diffuse il più possibile,concordo col tentativo di inviare il filmato a redattori e stampa,se proprio si vuole tentare questa carta
(e spero che un giorno,quando lo decideranno loro,non se ne servano BIECAMENTE per produrre sulla fatica di Redazzucco e di tanti altri le loro boiate,visto che non c'è il copyright,credo)
concordo su tutto,ma non riesco a credere che,qualora la cosa fosse presa in considerazione dalla TV,si lascerebbe che fosse affidata ad un Lucarelli o a Report.
A parte il fatto che un utente ha già scritto dell'attuale disinteresse di questi,
credo che qualora lasciassero passare una notizia del genere in televisione l'occasione dello scoop la prenderebbero al volo i vespa,i floris ed i ferrara di turno,con tutti i loro ospitini,i loro plastichini,i loro opinionisti del cavolo!
Scusate,nessuno si offenda,ma è davvero illusorio credere che una notizia passata per la rai non vada soggetta a manipolazioni o quanto minimo svuotata del suo senso.
Posso raccontarvi dello scempio che è stato fatto delle interviste sul GF di Napoli,le accuse e le testimonianze di chi aveva assaggiato "l'integrità" delle forze dell'ordine si sono ridotte a barzellette.
E noi crediamo che uno scandalo mondiale come quello possa essere passato senza manipolazioni?
E' un suicidio collettivo.Spero di sbagliarmi,lo spero fortemente,ma credo che se lo faranno,sarà quando saranno pronti a gestire la cosa.E non la restituiranno nella sua integrità.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
padrealdo
Inviato: 6/10/2005 2:00  Aggiornato: 6/10/2005 2:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/1/2005
Da: Reggio Emilia
Inviati: 130
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Mi scuso se, data l'ora assai tarda e il bisogno fisiologico di 'postare' - maledetto morbo di Ashcroft! -, non ho letto tutti i circa 70 commenti che precedono questo mio; forse ripeto cose già scritte, e mi autoassolvo con un "repetita iuvant".

Sconcertante che un giornalista di chiara fama (come si usa dire per scienziati e accademici) licenzi la missiva dei lettori - contenenti domande 'inquietanti' - con superficialità e sufficienza; meglio avrebbe fatto al suo conquistato prestigio il non pubblicarla nemmeno, ricorrendo allo strumento che il giornalismo attuale, di ogni latitudine e longitudine, sa usare alla perfezione: il cestino, ben più che la penna.

Ancora più sconcertante che egli lo faccia citando spocchiosamente il sito web - privato e personale - di P.A. Intendiamoci: privato e personale è anche il sito di LuogoComune o degli altri svariati milioni che riportano fior di documentazione sul tema in oggetto. Con una piccola, agli occhi di quel giornalista insignificante differenza: che Attivissimo rimanda sbrigativamente al governativo Nist, 'spremendo' il quale si ricava meno succo che dalla classica rapa (come è ovvio che sia), mentre LuogoComune, unitamente agli altri svariati milioni di siti 'birichini', trasuda link e documenti che gridano evidenza come il sole urla la sua luce.

Voglio presumere la buona fede (faccio fatica, ma mi sforzo) del giornalista, e comprendere come egli debba quotidianamente guardarsi da bufale e abbagli, da dietrologhi, psicopatici, mitomani. Ma se lui rappresenta - e ahimé è proprio così - il mediatore della verità trasmessa alle folle che diversamente assai poco potrebbero fare per guadagnarsi una fettina di consapevolezza nel mondo malato in cui sono tenute a vivere e sopravvivere, allora non mi resta che estrarre, dall'astuccio vellutato in cui lo conservo, il mio pessimismo inossidabile e preparmi a foderarci la bara.

Molti dei tuoi lettori, Redazione, avranno scritto o si accingono a scrivere una mail al signor giornalista, anche solo per dare soddisfazione alla curiosità che il richiamo alla "bio coltivazione della paranoia" può avere solleticato. Mi trattengo a fatica dal farlo, presuntuosamente geloso di un residuo di dignità che, a conti fatti, sarà l'unico valore che nessuno potrà sottrarmi e che oggi mi aiuta a vivere, domani a morire in pace con me stesso e col mondo.

Recito due preghiere e torno a nanna.

Coraggio, il meglio è passato. (E. Flaiano)
N_wilsoN
Inviato: 6/10/2005 2:26  Aggiornato: 6/10/2005 2:34
So tutto
Iscritto: 10/11/2004
Da: Agnellopoli
Inviati: 27
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
citazione

BlSabbatH:

ben pochi risultano immuni dalla pioggia del brainwashing televisivo,ormai nessuno si ricorda più del corso della guerra..prima in afganistan, poi in iraq..alqaeda, le armi inesistenti di saddam..è talmente ovvio di come gli usa si siano creati a tavolino un casus belli per "risistemare a puntino" la situazione in medio oriente..
poi, al di là delle analisi microscopiche sulla struttura dei piloni del wtc, cosa graditissima, ci mancherebbe..ma il corso degli avvenimenti, le cause, le conseguenze..solo queste parlano da sole!!

[...]

non ne comprendo però la risposta: avrebbe fatto meglio a stare zitto e a non scrivere nulla! il silenzio vale meglio di mille parole..


La penso proprio così pure io. Grande intervento.

Al di là delle evidenze più o meno macroscopiche, circa le stronzate (e non cazzate, a tal proposito è uscito un saggio filosofico sulla differenza di significato tra stronzata e cazzata, non scherzo. Ho tenuto la recensione, per chi fosse interessato) ufficiali sul 911, sembra che tutti, oramai, ne ignorino od abbiano dimenticato il palese disegno politico a monte. Anzi, se si prova anche solo ad accennare aglii interessi petroliferi in Iraq che, pure, fra le tante obiezioni è la più diffusa e comune, si viene subito tacciati alla maniera dello zuccone qui sopra.

Ultimo esempio, il ministro della cultura Algerino ospite ad ottoemezzo su la7, trattato
come un idiota da Ferrara, per il fatto di aver "solo" detto che la guerra irakena è una "guerra di occupazione per il petrolio".

x blsabbath
Devo ripromettermi di vedere "Sesso e potere" (con BobDeNiro, il che non guasta).

Mi rincuora, comunque, il ritrovato ottimismo, circa il 911, di Mazzucco e di altri commentatori assidui di LC.

Saluti.

Hai da fumare?
edantes
Inviato: 6/10/2005 2:30  Aggiornato: 6/10/2005 2:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/7/2005
Da: Sassari
Inviati: 87
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ha ragione Florizel e concordo. Il messaggio non può essere rivolto a questa tipologia di persone, che sponsorizzano il marciume di questo sistema criminale. Ma avete visto padre Benjamin, quel prete ex osservatore dell'Onu, quando partecipò ad alcuni Porta a Porta di Vespa per parlare della guerra in Iraq, come venne azzittito dal sempre disponibile conduttore del suddetto programma? Uno schifo totale, meglio non parlarne.

Messaggio per Massimo:

Di questa tipologia di persone fanno parte anche i membri di un certo forum, che hanno scritto e continuano a scrivere delle cose indecenti su di te e sul tuo sito definito, varie volte, SITO-SPAZZATURA.

In un messaggio scritto ieri su tale forum, si legge:

'' NE' DIRO' QUELLO CHE PENSO DI CHI DIFFONDE UN CERTO TIPO DI.....MATERIALE SU INTERNET SPACCIANDOLO PER INFORMAZIONE <<CONTRO>>''. PER ME E' CONTRO LA LOGICA, LA SCIENZA, LA CONOSCENZA E L'INTELLIGENZA CRITICA. MA L'ARMA MIGLIORE E' ''L'AUTOSELEZIONE'', ESISTONO PER FORTUNA CRITERI PER CUI L'ASTROLOGIA NON SI STUDIA ALL'UNIVERSITA' E L'ASTRONOMIA SI, PER CUI CERTE COSE SI POSSONO SCRIVERE SU QUALCHE SITO PERSONALE, MA NON ''PASSANO'', VIVADDIO, COME INFORMAZIONE. NE' COME CONTROINFORMAZIONE SERIA, PERCHE' QUELLA C'E', ESISTE, MA MOLTO SPESSO E' ACCOMUNATA A SPAZZATURA PURA E SEMPLICE.

Massimo, se vuoi continuare a fare la sega al morto, falla!.

Se al sottoscritto per aver detto che l'attuale presidente del consiglio dei ministri italiano dovrebbe essere in galera da tempo per le sue mascalzonate hanno fatto un cazziatone, accusandomi di causare flamming in quanto il contenuto del messaggio era una chiara offesa agli elettori di centrodestra presenti nel forum, pensa tu come possono rispondere davanti a temi fuori dalla loro portata!Ma dove siamo?! Ma ti rendi conto?!.

Io non ho voluto intervenire come ho fatto altre volte, anche perchè ho notato che, se si esce dal tema centrale, c'è il buio totale sia per NON CONOSCENZA DI CERTI FATTI, sia per totale malafede! Cazzo, mollali!.

Marcello.

Al fianco degli Stati '' canaglia '' contro la vera CANAGLIA, ossia: il nuovo impero sionista americano, erede dei massacratori di Hiroshima e Nagasaki, di Dresda e di Sabra e Chatila.
AlexMai
Inviato: 6/10/2005 9:07  Aggiornato: 6/10/2005 9:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/9/2005
Da: Roma
Inviati: 74
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Perche' non andate su http://carlolucarelli.splinder.com e contattate Carlo? Lui il filmato lo vedrebbe di certo... ha gia' detto che non ne farebbe una trasmissione, pero' puo' dare consigli

Alessandro
www.alexmai.it
Plinio
Inviato: 6/10/2005 10:15  Aggiornato: 6/10/2005 10:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/5/2004
Da:
Inviati: 259
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Si, Carlo Lucarelli secondo me è uno che potrebbe interessarsi all'argomento.
Mi sembra un giornalista (giallista) molto coraggioso!

Citazione:
ha gia' detto che non ne farebbe una trasmissione, pero' puo' dare consigli

Quando e a chi?

perafelix
Inviato: 6/10/2005 10:44  Aggiornato: 6/10/2005 10:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2005
Da:
Inviati: 49
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Io il messaggio a Lucarelli gliel'ho mandato. Se saremo in tanti a farlo, magari potrebbe capitare qualcosa. Tentare non nuoce. Tempestiamolo di messaggi e magari si muove qualcosa. La verità deve giungere alle masse

padma
Inviato: 6/10/2005 13:01  Aggiornato: 6/10/2005 13:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/3/2005
Da: torino
Inviati: 416
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Che tristezza zucconi.. Mi sembra uno di quei vecchi finti saggi saccenti che hanno perso la virtù del saper cambiare idea e vogliono comunque fungere da guida per le masse.
Fatto sta che potrò sbagliarmi ma l'idea che ho è che anche lui come gran parte dell'ambiente giornalistico più che "asservito" sia semplicemente "ignorante" (ovviamente scartando i palesemente asserviti tipo "Il Giornale").
Ciò che traspare dalle sue risposte è un'ottusa superficialità, in più trincerata e crostificata dietro a idee-scudo e ad effetto quali "di fronte al dramma non bisogna speculare".. Non c'è modo migliore di chiudersi la mente.
Ulteriore riprova secondo me che i giornalisti sono anch'essi vittime del fenomeno della rimozione (psicologicamente parlando).
Complimenti direttore

hasta

The assumption that what currently exists must necessarily exist is the acid that corrodes all visionary thinking.
M.Bookchin
VIRGO
Inviato: 6/10/2005 13:01  Aggiornato: 6/10/2005 13:01
So tutto
Iscritto: 12/5/2005
Da:
Inviati: 3
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
....e pensare che ci sono ancora molte persone che confidano in quello che dicono i giornali e le televisioni....
questo dovrebbe farci riflettere, il direttore di uno dei più venduti quotidiani in Italia ripudia una tesi che non concorda con quella che lui scrive da anni sul suo giornale!!!

Basti pensare alle scalette dei più noti telegiornali:
Gossip, spettacoli, pettegolezzi, qualche fatto di cronaca e calcio!!!!

Ma dove sono finiti i giornalisti che prima di mettere nero su bianco si informano, investigano, chiedono, ficcano il naso? oggi sembrano perdute le tracce di simili personaggi, che, a quanto pare, hanno lasciato il posto a persone molto meno disposte a raccontare la verità dei fatti (e non mi riferisco solo all'11 settembre) per poter tranquillamente narrarci le tante storielle che gli permettono di rimanere ben piantati sulla loro bella poltroncina.

Ma allora mi chiedo: MA LE NOTIZIE CHI NON PUO' ACCEDERE AD INTERNET, DOVE LE DEVE ANDARE A PRENDERE?

Doctor
Inviato: 6/10/2005 14:19  Aggiornato: 6/10/2005 14:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/10/2005
Da: Lisboa
Inviati: 108
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Salve a tutti e saluti e complimenti a Massimo Mazzucco per il sito che ormai seguo da mesi. Mi sono appena iscritto e sono il tal Riccardo Farabegoli che ha scritto a Zucconi la seconda lettera. Ho letto la risposta di Zucconi solo oggi e mi stavo preparando a segnalare tutto a Luogocomune quando, collegatomi al sito, ho avuto la gradita sorpresa dell'articolo di Mazzucco in proposito. Che onore! A parte gli scherzi devo dire che non mi aspettavo una risposta cosí stupida da parte di Zucconi, comunque per dovere di cronaca riporto qui per voi il testo integrale della lettera da me inviata a Zucconi e censurata nella sua parte finale:

LETTERA PUBBLICATA
"Caro Direttore, mi é molto dispiaciuto leggere la risposta che lei ha dato a Damiano Di Sotto in relazione alle sempre piú numerose e serie ricerche che demoliscono la versione ufficiale sull'11 settembre. Pensavo che anche lei fosse un amante della ricerca della veritá nei fatti, e pensavo che fosse in grado di leggere tra le righe delle molte menzogne che il governo e la propaganda americana ci propinano ogni giorno. Lei spesso critica le bugie di questo governo americano ma quando si tratta del 9/11 si fida cecamente. Piuttosto strano. Come minimo poteva rispondere educatamente al lettore ed esprimere un'opinione personale invece di dirigerlo verso un sito poco serio come quello di Paolo Attivissimo che si occupa di debunking in maniera abbastanza infantile. Capisco che per lei sia impossibile a livello professionale sostenere pubblicamente quelle che lei definisce "fregnacce" (termine piú adatto alla versione ufficiale, direi), ma almeno potrebbe sostenere il libero scambio di idee ed opinioni ed invitare le persone ad informarsi correttamente da molteplici fonti, ufficiali e non, per farsi un'opinione propria non inquinata dai condizionamenti della propaganda mediatica.
Perché non indicare oltre al sito antibufala anche un altro che sostenga tesi differenti?

PARTE CENSURATA
Sinceramente non lo capisco e mi dispiace. Recentemente é stato messo in rete gratuitamente un documentario prodotto dal sito luogocomune.net, realizzato con la massima serietá giornalistica da Massimo Mazzucco (che vive negli States come lei): "11 settembre, quattro anni dopo". Non le chiedo di commentare le tesi esposte (non si preoccupi non si parla né di UFO né della CIA, si analizzano solo i fatti) ma la invito a vederlo e magari ad indicare l'indirizzo del sito ai suoi lettori per dovere di cronaca e diciamo per rispetto a chi da anni si impegna in indagini, ricerche, studi e approfondimenti su un giorno che ha stravolto per sempre la vita di molta gente nel mondo.

Grazie per l'attenzione

Riccardo Farabegoli

Quello che piú mi ha sorpreso é che nonostante io abbia usato la parola "gratuitamente", Zucconi si sia permesso di parlare di lucro: "Non pratico nè la circonvenzione di incapace a fine di autopubblicità o di lucro (come i libri che stanno sfruttando la nostra incredulità davanti a tanta malvagità) né la bio coltivazione della paranoia."

Comunque anche se lui insiste sulla dietrologia a me pare che si é arrampicato sugli specchi.
Ciao a tutti.

EMANCIPATE YOURSELF FROM MENTAL SLAVERY. NONE BUT OURSELVES CAN FREE OUR MINDS.
Bob Marley

"EMANCIPATE YOURSELF FROM MENTAL SLAVERY.
NONE BUT OURSELVES CAN FREE OUR MINDS"
Bob Marley
AlexZion
Inviato: 6/10/2005 15:18  Aggiornato: 6/10/2005 15:19
So tutto
Iscritto: 26/9/2005
Da:
Inviati: 20
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
.....il mio timore più grande, è che tra non molto, non sarà più possibile navigare liberamente per cercarsi le imformazioni, ma saranno sempre più le "corporation" a decidere cosa "si può" e cosa "non si può" consultare.

Qualcuno avrà gia sentito parlare del sistema "Palladium" tanto discusso e criticato .......
date un occhiata a questo link (http://punto-informatico.it/p.asp?i=54706)

Non vorrei che i tempi migliori che attendono sti "giornalisti" siano proprio quei tempi cui le corporation decideranno cosa noi utenti "potremmo fare" o "non potremmo fare" con i nostri pc.

Si libererebbero cosi di "fastidiosi siti" che cercano di aprire gli occhi al mondo.
Secondo me, anche questa è un'altra battaglia da fare prima che ci rendano impossibile farla..........

Alessandro

experiences are forever
elpueblo
Inviato: 6/10/2005 15:23  Aggiornato: 6/10/2005 15:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/11/2004
Da: Abruzzo meridionale
Inviati: 349
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Zucconi secondo me sa parecchie cose riguardo all'11 sett. solo che non può esporsi e deve confutare tutte le tesi complottistiche per contratto. Non dimentichiamoci che scrive per il secondo giornale più venduto in Italia.
I giornalisti liberi a cui rivolrgersi sono altri, come Chiesa, Blondet, Lucarelli e inserirei anche Fulvio Grimaldi. Tempo fa sono andato alla presentazione di un suo documentario sull'america Latina e tra il materiale che dava ai presenti c'era una lista di siti in cui veniva segnalato anche questo. Notare come adesso Grimaldi sia finito praticamente nell'underground, escluso da un giornalismo sempre meno libero che premia sempre più i vari Riotta e Zucconi.

kex
Inviato: 6/10/2005 15:28  Aggiornato: 6/10/2005 15:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/7/2005
Da: calabria
Inviati: 180
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ascoltandolo su radio Capital, mi era venuto in mente di inviargli un invito a venirci a "controllare"!!!
Ritenevo che una mente che spara addosso a molti dalle terre americane e che scrive su Repubblica, un po' di apertura mentale doveva averla....
Ma
Non e' tutto oro quello che luccica!

una goccia fara' traboccare il vaso

vorrei regalare ai miei figli un po' di consapevolezza in piu'
maxgallo
Inviato: 6/10/2005 18:43  Aggiornato: 6/10/2005 18:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
La mia solidarieta' a Riccardo e Damiano, per esser stati trattati cosi' maldestramente e gratuitamente come dei deficienti da un giornalismo di scrivania. Altro che UFO, fantasmi, e satanismo.

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

cnj
Inviato: 6/10/2005 19:06  Aggiornato: 6/10/2005 19:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Caro Elpueblo, Grimaldi me lo ero dimenticato... ultimamente mi sono leggermente rincoglionito... chissà quanti ne ho dimenticati. Se mi impegno un po' mi tornano alla mente diversi nomi. Ad esempio ricordo una trasmissione radio stupenda che si chiamava Alcatraz con un certo Jack Folla (Diego Cugia)... le cose che hanno un senso di solito le affogano. E quell'altro di Radio A Colori dove l'hanno rinchiuso???
Facendo una veloce ricerca ho trovato un'intervista del 2002 a Grimaldi qui:
http://www.uniurb.it/giornalismo/giornali/grimaldi.htm
Ne metto un pezzettino giusto per non cadere nell'errore che oggi fanno in molti di odiare la destra perchè la sinistra è meglio:
---------------
La situazione era diversa sotto il governo di sinistra?
Il governo di sinistra non ha fatto che da apripista a questo nuovo corso. Non è forse stato un governo di sinistra che ha voluto la guerra in Iugoslavia, non è stato forse il governo di sinistra che ha cominciato a demolire i diritti dei lavoratori, promuovendo il concetto di precarietà, il lavoro interinale, i contratti a termine? Esaltando il neoliberismo?
----------------
Chi si sente di dargli torto?

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
cnj
Inviato: 6/10/2005 19:18  Aggiornato: 6/10/2005 19:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 L'informazion in Italia
E visto che parliamo di informazione diamo un nome a Lorsignori:

E ora chi c'è alla RAI?
Tratta da www.italy.indymedia.org
E' importante conoscere il nuovo organigramma ufficiale RAI

PRESIDENTE
Antonio Baldassarre (ALLEANZA NAZIONALE) - GOVERNO

DIRETTORE Generale
Agostino Saccà (FORZA ITALIA) - GOVERNO

DIRETTORE RAIUNO
Fabrizio Del Noce (FORZA ITALIA) - GOVERNO

TG1
Clemente Mimum (FORZA ITALIA) - GOVERNO

DIRETTORE RAIDUE
Antonio Marano (LEGA NORD) - GOVERNO

TG2
Mauro Mazza (ALLEANZA NAZIONALE) - GOVERNO

DIRETTORE RAITRE
Paolo Ruffini (MARGHERITA) - OPPOSIZIONE

TG3
Antonio Di Bella (DS) - OPPOSIZIONE

TG3 REGIONALI
Angela Buttiglione (CCD-CDU) - GOVERNO

Vicedirettori TG1, TG2, TG3
moltiplicazione di poltrone (5 al TG1, 5 al TG2, 5 al TG3) - oltre 70% in quota GOVERNO

GIORNALI RADIO (1, 2 e 3)
Bruno Socillo (ALLEANZA NAZIONALE) - GOVERNO

Direzione RADIO2, RADIO3
Sergio Valzania (CCD-CDU) - GOVERNO

RAI International
Massimo Magliaro (ALLEANZA NAZIONALE) - GOVERNO
(ex portavoce di Giorgio Almirante - MSI)

Considerando che ha circa il 50% dell'audience, non si può dimenticare quella che dovrebbe essere la principale concorrente (anche se dipende dalla stessa parrocchia) della RAI ovvero Mediaset:

CANALE 5 e TG5 (SILVIO BERLUSCONI) - CAPO DEL GOVERNO

RETE 4 e TG4 (SILVIO BERLUSCONI) - CAPO DEL GOVERNO

ITALIA 1 e STUDIO APERTO (SILVIO BERLUSCONI) - CAPO DEL GOVERNO

E se si vuole l'editoria a controllo diretto:

MONDADORI SpA (SILVIO BERLUSCONI) - CAPO DEL GOVERNO
che pubblica
Panorama
Donna Moderna
Chi
TV Sorrisi e Canzoni
Focus
Starbene
Grazia
Cosmopolitan
Casaviva
Auto Oggi
etc, etc
EINAUDI EDITORE (SILVIO BERLUSCONI) - CAPO DEL GOVERNO

SPERLING & KUPFER (SILVIO BERLUSCONI) - CAPO DEL GOVERNO

LE MONNIER (SILVIO BERLUSCONI) - CAPO DEL GOVERNO

ELEMOND (SILVIO BERLUSCONI) - CAPO DEL GOVERNO

MONDOLIBRI (SILVIO BERLUSCONI) - CAPO DEL GOVERNO

IL GIORNALE (PAOLO BERLUSCONI) - FRATELLO DEL CAPO DEL GOVERNO

IL FOGLIO di Giugliano Ferrara (maggiore azionista LA MOGLIE DEL CAPO DEL GOVERNO)

e molte altre...

Volendo si possono considerare anche le testate a controllo politico indiretto

IL GIORNO - (AREA GOVERNATIVA)
IL RESTO DEL CARLINO - (AREA GOVERNATIVA)
LA NAZIONE - (AREA GOVERNATIVA)
IL TEMPO - (AREA GOVERNATIVA)
LEGGO - (AREA GOVERNATIVA)

e molte altre...

nonchè

INNUMEREVOLI QUOTIDIANI LOCALI, RADIO e TELEVISIONI PRIVATE MINORI (grazie a intrecci di capitali e sovvenzioni pubbliche da parte di Regioni rette da partiti di governo come Veneto, Lombardia, Lazio, ecc.)


Numeri alla mano, circa il 90% dei mezzi di informazione italiani fanno capo al Governo o al Primo Ministro (la parte del leone la fanno le televisioni).
Come tutti sanno, l'informazione è potere ed un controllo oculato dell'informazione è in grado di condizionare milioni e milioni di voti.

Pare che una situazione analoga esista solo in Kazakistan, anche se bisogna riconoscere che in Unione Sovietica, Leonid Breznev negli anni ' 70/ ' 80 era riuscito a fare di meglio arrivando praticamente al 100%.
Però c'è ancora tempo per migliorare!

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
elpueblo
Inviato: 6/10/2005 21:19  Aggiornato: 6/10/2005 21:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/11/2004
Da: Abruzzo meridionale
Inviati: 349
 Re: L'informazion in Italia
Cnj, grazie per avermelo ricordato, il Cugia!
Ricordo di aver letto il suo libro nel 2002 ed è stato uno dei primi ad avermi aperto gli occhi sulla cospirazione dell'11/9 poichè parlava dell'Arbusto Company.
Il programma Jack Folla prima di andare sulla radio andava in onda su raidue nel periodo 99/00.

Gianlvca
Inviato: 7/10/2005 0:05  Aggiornato: 7/10/2005 0:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/9/2005
Da: ROMA
Inviati: 347
 per cjn
Tu mi dimostri che sono tutti legati a chi in questo momento è al governo.
e allora??questo lo sappiamo,giusto lamentarsi,ma la tua lamentela perde ogni valore perchè priva di coerenza.E' di parte,probabilmente voti centrosinistra,critichi solo i media che fanno parte di un certo schieramento,ma ignori la "tua"stampa.repubblica(proprio il giornale di cui si parla in questo articolo),ilmanifesto,l'unità,corr.della sera,il messagero,ecc...i tg saranno sempre filogovernativi anche con la sinistra al governo.I vari Enzo Biagi,Santoro,Fazio,rientreranno in scena schiavi del loro partito,e altri ne usciranno.Citi il giornalista Grimaldi(onore a lui per quello che ha fatto)ma il tuo commento "come si può dargli torto"mi sembra più come di una fidanzatina delusa dal ragazzo dopo una litigata.
Ma se ci si lamenta come hai fatto tu,attaccando solo uno schieramento,non se ne esce.Vanno attaccati tutti,tutti i giornali fanno schifo,tutti i giornalisti so delle puttane.MA TUTTI non solo chi non fa parte del tuo partito.E tutta una farsa,quando li vedi nelle varie tribune politiche che si scannano tra loro,la stessa sera vanno a cena insieme e se la ridono alla grande.Chi vota partiti governativi,è COMPLICE,non vittima

GIORNALISTA TERRORISTA
soleluna
Inviato: 7/10/2005 0:07  Aggiornato: 7/10/2005 0:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Cugia (soleluna occhi di cuoricino)

ma avete letto anche i romanzi oltre Jack Folla???

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
Sciamano77
Inviato: 7/10/2005 0:35  Aggiornato: 7/10/2005 0:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da:
Inviati: 168
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Io rispetto tutti i punti di vista, anche quello di Zucconi naturalmente... ma credo che anche un bambino di 8 anni forse comincerebbe a sospettare che un attentato eseguito con una tale precisione e organizzazione debba per forza aver avuto una qualche complicità con qualche potere forte... come minimo... poi Zuccuni, liquidà subito come dietrologia il fatto dei rottami dell'aereo non trovati al pentagono... Prima di parlare di dietrologia però dovrebbe vedersi un pò di filmati e il materiale a disposizione in rete dai siti di controinformazione..e poi esprimere un commento.....

Un nuovo mondo è già qui, non potranno più far finta di non vedere...
schiumaqua
Inviato: 7/10/2005 10:03  Aggiornato: 7/10/2005 10:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Grazie Riccardo alias doctor!!!

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
hi-speed
Inviato: 7/10/2005 10:14  Aggiornato: 7/10/2005 10:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Grazie doctor e dds!!
A Zuccò sono due gg che non rispondi a nessuno!!!

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
jello
Inviato: 7/10/2005 10:51  Aggiornato: 7/10/2005 10:51
So tutto
Iscritto: 5/1/2005
Da:
Inviati: 9
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Premetto che per me direttore della RAI ci potevano fare anche sbirulino, tanto per quello che che ci propina la TV consiglio a tutti di spegnerla,
per dovere di cronaca volevo darvi il nuovo consiglio di amministrazione della rai, il più lottizzato della storia della televisione pubblica, sia da destra che da sinistra.

-presidente Claudio petruccioli, deputato Ds, che il giorno prima di essere nominato presidente RAI, ha fatto una visita a palazzo grazioli, residenza di Berlusconi(questo già la dice lunga sulla statura morale e politica del personaggio in questione.

-direttore generale Alfredo Meocci in quota forza italia e soprattutto mediaset.

Condiglio di amministarzione:
– Giovanna Bianchi Clerici, in quota Lega Nord, giornalista professionista, ex-membro della Commissione Cultura e relatrice della legge Gasparri;
– Sandro Curzi, in quota Rifondazione Comunista e Verdi, giornalista per «L’Unità» e «Paese Sera», ha lavorato per diversi anni in RAI, sia come redattore ordinario che come direttore del Tg3 insieme a Biagio Agnes, oltre ad occuparsi de I grandi processi per Raduno; è stato direttore del quotidiano «Liberazione», organo del partito della Rifondazione Comunista;
– Gennaro Malgieri, in quota Alleanza Nazionale, è stato giornalista per il quotidiano «Il secolo d’Italia», organo di partito, e condirettore de «L’indipendente», di cui mantiene tuttora la carica; fa parte della commissione Cultura alla Camera;
– Nino Rizzo Nervo, in quota Margherita, vanta una lunghissima esperienza lavorativa in RAI, sia come giornalista per le varie testate, regionali ma anche nazionali (Tg1 e Tg3), che come membro al consiglio d’amministrazione; è stato condirettore del TG di La7 nel 2001;
– Carlo Rognoni, in quota Democratici di Sinistra, giornalista, è stato direttore di «Panorama», «Panorama Mese», «Epoca» e «Il secolo XIX» di Genova; è stato relatore di un decreto legge per il riordino del sistema delle comunicazioni mai portato a termine e ha pubblicato un libro, Inferno TV, in cui racconta sotto forma di inchiesta gli iter parlamentari e i retroscena della legge Gasparri;
– Marco Staderini, in quota Unione Democratici di Centro, è stato presidente dell’Inpdap, istituto di previdenza sociale per i lavoratori dipendenti. Ha fatto parte del CdA più breve nella storia della RAI, presieduto da Antonio Baldassarre;
– Giuliano Urbani, in quota Forza Italia, è stato Ministro dei Beni Culturali nel precedente governo Berlusconi.

MarcoBZ
Inviato: 7/10/2005 12:13  Aggiornato: 7/10/2005 12:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2005
Da: Bolzano - Alto Adige - Italy
Inviati: 192
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ciao a tutti! Per quanto possa essere inutile ho provveduto a dare il mio piccolo contributo inviando una email ai due indirizzi di Vittorio Zucconi, vi riporto il testo e spero che Lui lo ritrovi pubblicato qui....

Citazione:

Egr. Sig. Zucconi,

la ascolto molto spesso nei Suoi interventi alla mattina su Radio Capital. Devo dire che fino ad oggi ho molto apprezzato la Sua disponibilitá a trattare su argomenti anche ritenuti scomodi, mantenendo uno stile leggero e di facile comprensione.

Normalmente preferisco rimanere come si dice "dietro le quinte".

In questa occasione mi sento peró spinto ad intervenire in merito alla lettera del Sig. Riccardo Farabegoli.

In altro forum, che non citeró in questa occasione in quanto non Le scrivo per fare pubblicitá gratuita a terzi, é stato fatto notare come Lei abbia provveduto ad "omettere" parte del suddetto messaggio.

Io credo che a voler dare un´informazione completa, non si possano usare due pesi e due misure (oppure volendo citare una Sua espressione sentita recentemente in radio: piú pesi su diverse bilance).

Nella parte che Lei ha dimenticato di citare, veniva dal Sig. Farabegoli un riferimento ad un sito ( di nuovo non lo citeró esplicitamente) che cerca a suo modo di analizzare i fatti avvenuti, sulla base di documenti pubblici e facilmente reperibili in rete.

Lei ha purtroppo omesso di citare queste fonti, facendo invece esplicito riferimento al sito di Paolo Attivissimo.

Vorrei pregarLa in futuro, di riportare integralmente le lettere a Lei inviate, anche se queste citino fonti da Lei ritenute infondate e inattendibili (sempre che non contengano elementi lesivi o offensivi che possano nuocere all´integritá della rubrica da Lei seguita, questo é chiaro!).

Il Suo diritto di replica non viene messo in discussione, come quello di riportare siti "antibufala" piú aderenti alle Sue idee.

É mia opinione, che il lettore avrá gli strumenti necessari a costruirsi una propria opinione in merito, scegliendo "liberamente" quale linea di pensiero seguire.

In mancanza di questa necessaria trasparenza si vengono a fomentare insinuosi dubbi su forme di censura, applicate ahimé anche sulla Sua prestigiosa rivista (sospetti che La invito a verificare in rete, cerchi su Google "Zucconi 11 settembre lettera").

Con stima,

Marco Collini
Bolzano, Italia.


Questo per rendeere un pó di giustizia a Riccardo e permettere al Direttore di Repubblica di riscattarsi agli occhi di chi lo legge e lo segue da tempo.

Saluti da Bolzano.

Gli eventi si stanno susseguendo così rapidamente che è quasi impossibile per noi compilare, assorbire, analizzare, e distillare la mole di informazioni. - Gerald Clemente
jello
Inviato: 7/10/2005 12:22  Aggiornato: 7/10/2005 12:22
So tutto
Iscritto: 5/1/2005
Da:
Inviati: 9
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Il Direttore ha risposto di nuovo, ecco la lettera e la sua risposta:

L'INDUSTRIA DEL COMPLOTTO

Egregio Direttore,
sono rimasto amareggiato dalle risposte che ha dato ai lettori Riccardo Farabegoli e Damiano Di Sotto in merito alle tesi diverse da quella ufficiale sull'11 settembre ed anche personalmente risentito per le definizioni da Lei usate (circonvenzione di incapace, fregnacce, ecc.). Sono un dirigente di banca, ho cinquant'anni e tre figli. Questo, di per sè, non fa di me una persona capace e quindi è assolutamente possibile che io dia credito a "fregnacce" o che abbia inclinazioni paranoiche. Sta di fatto negli ultimi tre anni ho dedicato buona parte del mio tempo libero ad esaminare la documentazione che è possibile reperire (fotografie, filmati e quant'altro) e ritengo che le tesi antagoniste a quella ufficiale abbiano molto più fondamento di quanto non gliene attribuisca lei nelle sue risposte.

Comunque, tirando le somme, Lei crede alla versione ufficiale ed altri credono alle tesi "cospiratorie"... tra i due qualcuno è credulone, qualcun'altro meno. Lei è davvero così sicuro di non essere il credulone? Mi dispiace, ma fino a quando sentirò parlare di "terroristi con taglierini", "difesa aerea nel pallone", "palazzi che crollano da soli" (ha mai sentito parlare del WTC7?), "aerei che si vaporizzano" sono io che non accetto "fregnacce".
Cordiali saluti
Roberto Beltrame

Zuccone:
Non posso competere con chi, caro Beltrame, dedica gran parte del proprio tempo libero a svelare l'infame complotto dell'11 settembre Internet trabocca di siti che rivelano la verità sull'11 settembre, dunque so di lasciarvi in buone mani. Con i fatti si può sempre barare, contrariamente alle credenze popolari, altrimenti non esisterebbero le campagne elettorali e pubblicitarie. Con i miti e le leggende, no. Esistono perché esistono. E' una classica tautologia da Bignamino di filosofia. Poiché i governi raccontano un sacco di palle, ergo, tutto quello che i governi raccontano è una palla. Buon divertimento.

Il problema è il solito: il giornalismo è morto e solpolto. Se qualcuno, anzi molte persone dedicano il loro tempo libero a svelare l'infame complotto dell'11 settembre su Internet, non nasce nel famoso e saccente direttore l' idea che forse lui come tanti altri giornalai vengono pagati per fare questo? oppure vengono pagati per non farlo?

Pierpaz
Inviato: 7/10/2005 13:31  Aggiornato: 7/10/2005 13:31
So tutto
Iscritto: 5/10/2005
Da:
Inviati: 4
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Molti Direttori di giornali e giornalisti vengono invece pagati per dare risposte simili...
Leggete qua:

Ritorno al futuro
Caro Vittorio,
Pur essendo un elettore che voterà per il centro sinistra e per liberare l'Italia dalla cancrena berlusconiana, l'idea che chi "prende più voti vince", ripetuta dalla destra per pubblicizzare la loro disperata manovra elettorale non è senza validità. Cerchiamo di prendre più voti e basta, vedremo che il loro barare al tavolo gli si rivolterà contro. La democrazia è prendere più voti dell'avversario.
Con speranza
Arturo Boschi - Bruxelles

Un dubbio, Arturo. Se democrazia è prendere più voti, l'America nella quale si può vincere la Presidenza anche prendendo meno voti dell'avversario (è accaduto varie volte), attraverso la peculiarità del loro sistema elettorale, non è una democrazia?

C a z z o che risposta! Che favella... che mente eccelsa... che arguzia...
Mabaccagai o signor Zuccone

hi-speed
Inviato: 7/10/2005 14:14  Aggiornato: 7/10/2005 14:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
Non posso competere con chi, caro Beltrame, dedica gran parte del proprio tempo libero a svelare l'infame complotto dell'11 settembre Internet trabocca di siti che rivelano la verità sull'11 settembre, dunque so di lasciarvi in buone mani. Con i fatti si può sempre barare, contrariamente alle credenze popolari, altrimenti non esisterebbero le campagne elettorali e pubblicitarie.

Con i miti e le leggende, no. Esistono perché esistono. E' una classica tautologia da Bignamino di filosofia. Poiché i governi raccontano un sacco di palle, ergo, tutto quello che i governi raccontano è una palla. Buon divertimento



Aveva iniziato bene poi si è ricordato del fondoschiena....
hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
kex
Inviato: 7/10/2005 14:16  Aggiornato: 7/10/2005 14:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/7/2005
Da: calabria
Inviati: 180
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Mi sorge un dubbio che sfocia in una domanda a Massimo Mazzucco: ma tu che vivi nella terra della "liberta'" , cosi' come il nostro ormai caro amico Sig. Zucconi, sei mai stato minacciato - intendo fisicamente - di lasciar perdere questo tipo di inchieste???
Sai perche' me lo chiedo???
Perche' e' l'unica giustificazione che riesco a dare ad un giornalista che si definisce fuori dal coro ma che poi, sembra, farsela sotto solo a pensare di poter dire la propria.
Vi ricordate il grande Troisi in "Ricomincio da tre" ??
Diceva grosso modo" Se solo dovessi immaginare che forse puoi pensare di torturarmi...io parlo!!!"
Forse questa in questa parte di sceneggiatura avra' messo lo zampino il nostro dotto Mr Z.

vorrei aggiungere che

Citazione:
di “cariche esplosive predisposte nelle Due Torri” non accetto discussioni nè critiche con i “dietrologi”.


Le torri erano due cosi' come gli aerei...ma i palazzi caduti sono stati tre....

una goccia fara' traboccare il vaso

vorrei regalare ai miei figli un po' di consapevolezza in piu'
maxgallo
Inviato: 7/10/2005 14:32  Aggiornato: 7/10/2005 14:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ho ripescato un articolo di Zucconi datata 20 Marzo 2003 su Repubblica.it, grazie all'idea che, intrisecamente, mi ha dato la lettera di MarcoBz, andando a cercare appunto su Google.

Mi ha colpito la frase finale:

"E la vita di tutti noi che da quest'oggi siamo al fronte contro un terrorismo globale che - se esiste - non può aspettare ancora molto a lungo per far sentire il morso della sua vendetta."

Eeehehehehe, a Dotto', mo' che famo? Insinuiamo?

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

elpueblo
Inviato: 7/10/2005 14:56  Aggiornato: 7/10/2005 15:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/11/2004
Da: Abruzzo meridionale
Inviati: 349
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Uhm.. a giudicare da quest'ultima risposta dello zuccone pare che stia lentamente cedendo, per me di nascosto è stato 7 ore a visitare questo sito.
Inoltre quel se esiste ci fa intravedere che anche lui, pennivendolo di regime ha i suoi bei dubbi....
Insistere..insistere....insistere....

freemind
Inviato: 7/10/2005 16:04  Aggiornato: 7/10/2005 16:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ragazzi, non so voi come la pensate, ma io se vi leggo mi ritrovo proprio contento.
Qualche tempo fa, navigando in internet famelico di notizie e siti sull'11 settembre, convinto com'ero da subito (rivendico uno scetticismo rispetto alla versione ufficiale che risale all'11 settembre stesso, denigrato in diretta dai colleghi che mi davano del matto comunista antiamericano) dell'assurdità della versione ufficiale, mi imbattei in Luogocomune.net
Mi iscrissi e partecipai con fervore alle discussioni.
Non eravamo moltissimi, allora. Ma siamo diventati molti di più.
Ora vedo che siamo tantissimi, magari non siamo direttori di giornali, opinion leader, proprietari di mezzi di informazione.
Ma abbiamo la testa per ragionare. Abbiamo la voglia.
Rompiamo le palle agli altri con la nostra visione dei fatti.
Continuo a ripetere a tutti che il motivo per cui mi infervoro tanto nelle discussioni sull'11 settembre è che questo evento è di gran lunga il più importante, il più ricco di conseguenze, il più basilare per la futura storia che sia avvenuto durante la mia vita, un po' come la scoperta dell'america o la caduta dell'impero romano.
Non c'è un evento più importante di cui discutere, oggi.
Che siamo oggi in tanti (e tanti ancora più numerosi neanche son qui a testimoniare la loro posizione non dissimile dalla nostra) mi riempie di gioia, mi fa sentire meno pazzo e meno disperato. Non sono più una voce che urla nel deserto. Faccio parte di una rete. Ci manca la risonanza, ci mancano i mezzi ma non ci manca la forza.
Provo a raccontarvi, senza presunzione, quante "tacche" ci sono nella mia "pistola": non meno di una ventina di persone a cui ho "aperto" gli occhi, la metà dei quali son diventati fanatici come me.
Zucconi non la spunterà.
Leggo che con noi ci sono impiegati, operai, dirigenti, medici, autisti, cuochi, generali, negozianti, insegnanti, infermieri, metronotte, gommisti, informatici, imprenditori, bidelli, cameriere, fotomodelle, avvocati, fotografi, dottoresse commercialiste, disoccupati...
E un grazie immenso a Massimo Mazzucco.
Senza di lui non avremmo questo luogo in comune, questo spazio. Ci dà ospitalità, voce, forza.
Sono ottimista, una volta tanto. La verità uscirà dai sottoscala e si affermerà.

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
Annuit_Coeptis
Inviato: 7/10/2005 16:23  Aggiornato: 7/10/2005 16:23
So tutto
Iscritto: 26/7/2005
Da: Lamuria
Inviati: 30
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Mi sa che fra qualche anno (100), quando gli Stati Uniti declassficheranno i documenti sul 9/11, non avremo la gioia terrena di dire siamo stati i seguaci di quelle teorie fin da subito, ma sicuramente potremo maledire tutte quelle persone che con una scrollata di spalle non ci hanno neanche ascoltato.

Prima o poi le verita' vengono sempre a galla!
gobbo
Inviato: 7/10/2005 16:29  Aggiornato: 7/10/2005 16:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ragazzi per quanto riguardo il nostro oramai carissimo zucconi si e detto e scritto tanto io propongo una cosa :di scriveli in merito a un articolo oggi apparso sul corriere di avisarlo e di pregarlo visto a maggior raggione che lui è negli states a indagare.ecco l'articolo:


Iraq, Bush: «L’attacco me l’ha ordinato Dio»
La testimonianza di Nabil Shaath, allora ministro palestinese degli Esteri, in un video Bbc: «Disse: è una missione affidatami»

WASHINGTON - «L’attacco all’Iraq? Me l’ha ordinato Dio». Queste le parole di George W. Bush secondo un documentario che andrà in onda tra qualche giorno su BBC2. Il presidente statunitense avrebbe fatto questa affermazione durante un incontro con l’allora primo ministro palestinese Mahmud Abbas (Abu Mazen) e l’allora ministro degli esteri dell’Autorità palestinese Nabil Shaath nel giugno 2003.
LE FRASI - A rivelarlo sono stati i ministri palestinesi che erano presenti all’incontro. Shaath, ora ministro dell’informazione, ha detto alla Bbc: «Il presidente Bush disse a tutti noi: “Quello che mi spinge è la missione affidatami da Dio. Dio mi ha detto: George, vai a combattere quei terroristi in Afghanistan. E io l’ho fatto. E poi Dio mi ha detto: George, metti fine alla tirannia in Iraq... E io l’ho fatto. E ora, di nuovo, sento che le parole di Dio arrivano fino a me “Fai in modo che i palestinesi ottengano il loro stato e che gli israeliani abbiano la loro sicurezza e porta la pace in Medio Oriente. E per mezzo di Dio, io lo farò”». Abu Mazen, presente a quello stesso incontro nella località egiziana di Sharm el-Sheikh, ricorda che il presidente statunitense gli disse: «Ho degli obblighi morali e religiosi. Quindi vi farò avere uno stato palestinese».
SMENTITA - Il documentario, diviso in tre puntate, si intitola «La pace inafferrabile: Israele e gli Arabi» e ricostruisce i vari tentativi di realizzare la pace in Medio Oriente. La Casa Bianca ha smentito, definendo «assurde» le rivelazioni attribuite a Bush. «No, è assurdo. Non ha mai fatto quelle dichiarazioni», ha affermato il portavoce Scott McClellan. McClellan ha però detto che non era presente al meetting israelo-palestinesedi Sharm del 2003. Tuttavia, ha detto di aver verificato tutte le dichiarazioni dell’epoca e ha ribadito la smentita.
07 ottobre 2005

il link è:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2005/10_Ottobre/07/bush.shtml

io personalmente sono dalla parte del l Ministro per la semplice raggione che aver dipinto il Presidente con questi colori cosi religiosi li crea piu problemi che preggi e di conseguenza se Lui dice il falso si fa nemico il Presidente e si sa che senza il veto Americano sul tavolo dei negoziati i palestinesi hanno poche chances.rimane ovvio per tutti io credo che il Presidente stesso e una brava persona vedi come li dice «Ho degli obblighi morali e religiosi. Quindi vi farò avere uno stato palestinese».cioe i palestinesi finalmente avrano uno stato non perche vivono li da piu di 2000 anni ma perche il Presidente le fara avere,vedi quanto e bono.ma il mio problema è che se e tutto vero allora il Presidente io credo e piu adatto ad essere Papà piu che Presidente.di conseguenza quale miglior modo per il nostro zucconi di iluminarci con le sue inchieste quelle si veramente indipendenti!!!

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
Refosco
Inviato: 7/10/2005 16:31  Aggiornato: 7/10/2005 16:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
E' una classica tautologia da Bignamino di filosofia. Poiché i governi raccontano un sacco di palle, ergo, tutto quello che i governi raccontano è una palla. Buon divertimento.


... per analogia:

Poiché i giornalisti raccontano un sacco di palle, ergo, tutto quello che i giornali raccontano è una palla.

... più o meno ci siamo. con qualche eccezione (molto rara ormai).

Buon divertimento e Lei, caro Direttore

p.s. chissà come passa il suo, di tempo libero...

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
maxgallo
Inviato: 7/10/2005 17:01  Aggiornato: 7/10/2005 17:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Citazione:
chissà come passa il suo, di tempo libero...


A rispondere agli altri che non ha tempo di seguire queste "fregnacce".

E' il cane che si morde la coda, insomma.

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

lolindir
Inviato: 7/10/2005 19:46  Aggiornato: 7/10/2005 19:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
conosco Grillo, e bene, lo seguo da quando ero un poppante, e' un comico non un giornalista, e dei comici forse ci si puo' fidare un po' di piu'...
L'11 settembre e' un argomento troppo vasto e delicato, e lui lavora a cicli "annuali", portando di volta in volta nelle sale temi diversi, ma al centro della sua attenzione c'e' sempre e comunque il nostro Bel Paese.
Un argomento come il "film di Bush" merita una stagione teatrale intera, non poche battute in una sola serata, e questo lui lo sa, ma fidatevi che non e' moralmente fragile come il buon Zucconi (che delusione cocente... lo ascolto/avo tutte le mattine in "caffe'" di Radio Capital).
Quando avra' esaurito tutte le cause che lo coinvolgono, e l'argomento 9/11 sara' abbastanza maturato, credo che lo proporra' prepotentemente, nel frattempo, non essendo uno sprovveduto, si limita a stare a guardare dal davanzale, memore delle figure di cacca che si faceva quando finiva i suoi spettacoli distruggendo la fonte della nostra unica liberta' odierna, il PC. Non vuole rincappare un un triste momento simile, e quindi si documenta... e' un divoratore di documenti, ci campa... ARRIVERA'.
Saluti a tutti!

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)
lolindir
Inviato: 7/10/2005 19:53  Aggiornato: 7/10/2005 19:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
dimenticavo! dimenticavo i complimenti al nostro Massimo... io credo sinceramente che se un giorno remoto dovessimo accorgerci che ci hai preso tutti per il culo beh... resteresti un grande, xche' il lavoro che hai fatto e' STREPITOSO

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)
maxgallo
Inviato: 7/10/2005 20:36  Aggiornato: 7/10/2005 20:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Benvenuto lolindir, in che senso....lo conosci bene Grillo.
Anch'io lo seguo da quando portavo i vestiti della Chicco, ma non posso dire di conoscerlo, diciamo,...."bene".

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

florizel
Inviato: 7/10/2005 21:33  Aggiornato: 7/10/2005 21:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Refosco
Citazione:
Poiché i giornalisti raccontano un sacco di palle, ergo, tutto quello che i giornali raccontano è una palla.

Citazione:
... più o meno ci siamo. con qualche eccezione (molto rara ormai).


Questa è una di quelle.
E speriamo che il "sano" giornalismo avanzi:
http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/cronaca/sbarchi3/fabrigatti/fabrigatti.html

Certo,non è "rassicurante" come un copione da ripetere a memoria,
ma scomoda,come la "verità".
Documentazione fotografica,in prima pagina.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
lolindir
Inviato: 7/10/2005 22:01  Aggiornato: 7/10/2005 22:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
grazie! sono felicissimo di aver scoperto questo sito, e l'ho scoperto proprio grazie al Grillo parlante...
beh in che senso... non siamo mai andati a cena insieme, stai tranquillo...
Pero' mi "occupo" parecchio dei suoi giri, e delle sue argomentazioni, e' un "fenomeno" che studio da tempo.... ti posso garantire con la massima certezza che non sta affatto cercando di evitare l'argomento, come qualcuno potrebbe sospettare, anzi se hai modo di guardarti lo spettacolo (ripreso dalla tv svizzera) di quest'anno al Forum di Assago ne puoi avere la prova, semplicemente x ora non incentra i suoi spettacoli su Bush, tutto qui!

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)
alibulli
Inviato: 7/10/2005 23:27  Aggiornato: 7/10/2005 23:27
So tutto
Iscritto: 2/10/2005
Da: Ancona
Inviati: 12
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Il canale “Grillo” mi piace.

Perché non lo stimoliamo un po’ noi il buon Beppe.
Si potrebbero preparare due righe sull’argometo e spedirgli una decina, un centinaio, un migliaio (magari) ……di mail tutti assieme semplicemente chiedendogli di spiegarci perché non parla ancora dell’11 settembre.
Io ho già provato varie volte ma, ovviamente, non ho ricevuto risposta.
Massimo potrebbe preparare la mail e poi darci l’ok per l’invio simultaneo.

Cosa ne pensate?

All is one
freemarcel
Inviato: 8/10/2005 14:38  Aggiornato: 8/10/2005 14:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/7/2005
Da:
Inviati: 34
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
certo che però è una fatica....! Ho inviato il filmato Arcoiris e richieste di discussione o risposte al direttore del Corriere Sergio Romano, all' ANSA, rainews24, Unimondo....ancora nessuna risposta.
Ma tutto questo servirà prima o poi. Almeno di sicuro a far vacillare qualche coscienza o ad aprire qualche occhio assonato.
saluti a tutti!

"Libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, libertà non è una spazio libero. Libertà è partecipazione" Grande Gaber!
mrn
Inviato: 8/10/2005 16:20  Aggiornato: 8/10/2005 16:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2004
Da: Roma
Inviati: 92
 Io so' stato più sbrigativo!!!
Data: Fri, 07 Oct 2005 18:07:37 +0200 [07/10/2005 18:07:37 CEST]
Da: webmaster@mariorossi.net
A: vzucconi@aol.com
Oggetto: Daje retta Zuccò

Damiano Di Sotto +
Riccardo Farabegoli +
Massimo Mazzucco +
luogocomune.net =
_____________________
daje retta Zuccò!!


Cordialmente
D'Angelosante Gianfranco
--
www.mariorossi.net


Le notizie sono come i formaggini. Le informazioni no!
Santaruina
Inviato: 8/10/2005 16:39  Aggiornato: 8/10/2005 16:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
John Swinton, uno dei più importanti giornalisti del suo tempo, durante un discorso fatto ad un pranzo ufficiale nel 1890:
Citazione:
“Non esiste, in questo periodo storico del mondo in America, una stampa indipendente. Voi lo sapete e io anche. Non c’è nessuno di voi che oserebbe scrivere le proprie opinioni reali, e se lo faceste sapreste anticipatamente che non verrebbero mai pubblicate. Vengo pagato settimanalmente affinché tenga le mie sincere opinioni lontane dal giornale di cui faccio parte. Altri tra voi sono pagati similmente per simili cose, e chi tra voi è così pazzo da scrivere opinioni oneste, si ritroverebbe per strada a cercarsi un altro lavoro. Se permettessi alle mie vere opinioni di apparire in una edizione del giornale, prima di ventiquattro ore la mia professione sarebbe finita.
“Il lavoro del giornalista è di distruggere la verità, di mentire apertamente, di falsare, diffamare, prostrarsi alla ricchezza. e vendere il proprio paese e la sua gente per il pane quotidiano. Voi lo sapete e io anche, e quale follia è questo brindare ad una stampa indipendente? Noi siamo i fantocci, loro muovono i fili e noi balliamo. Il nostro talento, le nostre possibilità e le nostre vite sono tutte proprietà di altri uomini.
“Siamo prostitute intellettuali”.

John Swinton, New York 1890
Rixon Stewart
Fonte:www.thetruthseeker.co.uk
Link: http://www.thetruthseeker.co.uk/article.asp?ID=2883
12.03.05

Fortunatamente i tempi sono cambiati.

(giusto?)

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
kristoboz
Inviato: 9/10/2005 1:17  Aggiornato: 9/10/2005 1:17
So tutto
Iscritto: 25/6/2005
Da: sud tirolo (dove facevano saltare i tralicci dell'enel)
Inviati: 18
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Il "boun" Zucconi a me è piaciuto in molte occasioni ed in virtù di questo gli concedo il beneficio del dubbio sulla questione della buona fede, ma il fatto di esprimere opinioni categoriche e (lo dico a malincuore) banalizzanti in merito ad un problema tanto annoso mi sembra quanto meno puerile. Con questo ho finito di esprimere la mia delusione, nella speranza che il "buon" Zucconi, in futuro, abbia almeno il buon gusto di informarsi prima di definire fregnacce quelli che possono essere definiti quantomeno legittimissimi dubbi rigurdo ad un accadimento per il quale sono morte migliaia di persone ed in seguito al quale sono cambiati gli equilibri geopolitici e sociali dell'intero pianeta: Zucconi, scusi se è poco.

"Bisogna avere ancora del caos dentro di se per partorire una stella danzante; io vi dico: voi avete del caos dentro di voi." F. Nietsche
Ashoka
Inviato: 10/10/2005 15:37  Aggiornato: 10/10/2005 15:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Nuovo aggiornamento sul sito di http://www.repubblica.it/2005/b/rubriche/letterealdirettore/pato/pato.html

Citazione:
Caro Direttore, sono certamente d'accordo con lei sulla questione del preteso complotto dell'11 settembre. Eppure resto un po' interdetto ogni volta che leggo le sue risposte a lettere che alludono al complotto medesimo. Risposte "totalitarie": è così e basta. Ricordo lo stesso tipo di risposte che ricevevo intorno al 1964-65 da amici americani quando mettevo in dubbio le "verita'" contenute nel Rapporto Warren sull'uccisione di JFK: "è così e basta" mi dicevano (e non solo loro). Poi si è visto che non era così per niente, e la sparatoria solitaria di Lee Oswald è unanimemente considerata una delle più grandi bufale del XX secolo. Cordiali saluti. Piero De Masi, Fairhope, Ala.

Per l'ultima volta, a tutte le persone in buona fede che si tormentano frugando nei milioni di siti dove si vuol dire che in realtà l'11 settembre è stato organizzato da qualcuno nel governo americano per poter occupare Afghanistan e Iraq (a proposito, complimenti, il diabolico piano sta funzionando proprio bene, vero?). Dimostrare la "non esistenza" di un complotto, come la "non esistenza" di Dio, è logicamente e giuridicamente impossibile e per questo ci sarà sempre una "teoria della cospirazione" dietro ogni evento e dietro ogni versione ufficiale. La impossibilità di dimostrare un negativo è il motivo per il quale ogni nazione civile non chiede all'imputato di dimostrare la propria innocenza e la difesa non deve provare assolutamente niente in un processo. E' l'accusa che deve dimostrare la colpevolezza, e se le legioni di complottisti non capiscono la differenza tra le due cose, niente e nessuno potrà mai convincerli. E pensare che quando scrivevo di calcio, mi lamentavo della paranoia insanabile dei "gomblottisti" e del "gol di Turone". Passo e chiudo.


Che dire... la risposta di Zucconi contiene in se' il succo delle indagini "amatoriali" sul 9/11 che si sono svolte in questi anni:

e' infatti verissimo che e' l'accusa che deve dimostrare la colpevolezza ed infatti stiamo ancora tutti aspettando le prove della colpevolezza dei 19 terroristi arabi. Prove che non sono mai state presentate. A proposito ho letto il 9/11 commission report. Meriterebbe un riconoscimento come romanzo di fantascienza.

Ashoka

P.S. Citando Lucarelli ieri sera a Misteri Italiani [..] se fosse ancora vivo oggi Pier Paolo Pasolini avrebbe poco piu' di 80 anni. Chissa' cosa direbbe ,[..], dell' 11 settembre e del terrorismo

Redazione
Inviato: 11/10/2005 6:07  Aggiornato: 11/10/2005 6:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
"E' l'accusa che deve dimostrare la colpevolezza"-

Ma se poi uno gli manda il film, e lui non lo guarda...

hi-speed
Inviato: 11/10/2005 18:11  Aggiornato: 11/10/2005 18:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Zucconi 11.10.2005

Dove volano le bufale (Cont.)

Caro Zucconi,
capisco benissimo la sua allergia al gioco di specchi della dietrologia. Anch'io certo non credo a nessun complotto. E penso che di ciò che non si può parlare, si deve tacere. Ma ricordo i giornali Italiani prima del G8 di Genova scrivere che si stava preparando un attentato dal cielo in una città occidentale, forse Genova. Ed ho visto dal vivo la volpe "Condi", di fronte ai congressmen come una scolaretta che non ricorda la lezione, farfugliare a mezza bocca il titolo del famoso memo di agosto. E ricordo la deposizione e le tante testimonianze di R. A. Clarke. Ed ho visto la speculazione che si é fatta sul capitale della paura. Ho visto la più pura propaganda al lavoro. Temo che tanti particolari fondamentali li sapremo quando non interesseranno più a nessuno. Ed intanto, dubbi legittimi alimenteranno comprensibili "gomblotti" nelle menti meno attrezzate.
Saluti a lei ed ai lettori.
Cristiano - cristiano.nisoli@gmail.com

Risposta di Zuccò:

Ah, ma questi sono piani diversi. Un conto è rilevare tutte le incongruenze, gli errori, la irresponsabilità e la propaganda che ogni governo, e questa Amministrazione Bush con i suoi trombettieri neo con in particolare, ci propinano da anni. Non è mai esistita e non esisterà mai una guerra che non si nutra di propaganda. Un altro è sostenere che le Torri erano minate, che gli Ebrei erano stato preavvertiti, che il Boeing del Pentagono non è mai esistito e che in sostanza è stato lo stesso governo Usa a organizzare il massacro di tremila persone. La prima cosa non giustifica né autorizza la seconda.

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Redazione
Inviato: 11/10/2005 22:03  Aggiornato: 11/10/2005 22:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 NUOVA LETTERA A ZUCCONI
Ho scritto di nuovo a Zucconi:

Egregio Sig. Zucconi, credevo che lei avesse deciso di ignorare l'argomento "fregnacce", dopo la prima tormata di qualche giorno fa, ma vedo invece che sul giornale continua a rispondere sull'argomento - giustamente, a mio parere. Mi permetto quindi di scriverle di nuovo, visto che probabilmente la mia mail originale le è sfuggita, fra le mille che sicuramente riceve ogni giorno.

Aggiungo solo, in riferimento ad una sua recente risposta ("E' l'accusa che deve dimostrare la colpevolezza, …") che non solo concordo in pieno, ma che il filmato che le avevo messo a disposizione, e che tale rimane, era inteso proprio in quel senso. Spero davvero che abbia il tempo di dargli un'occhiata.

Segue lettera originale, riportata nell'articolo sopra.

cnj
Inviato: 11/10/2005 23:41  Aggiornato: 11/10/2005 23:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Piadina e prosciutto!
Stasera mi sono sentito di scrivere anch'io al sig.Vittorio Zocconi (vzucconi@aol.com)
L'oggetto della e-mail era: "Piadina e prosciutto!"
Ecco il testo:
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
Caro Direttore Vittorio Zucconi,
vorrei invitarla a casa mia in Romagna a mangiare un bel piatto di tagliatelle fatte da mia mamma, bere un buon bicchiere di sangiovese fatto dal cugino di mia mamma (senza addittivi aggiunti) e poi magari continuare con una piadina fatta in casa e del prosciutto nostrano di un parente di mia mamma che ammazza il maiale in campagna e che fa insaccati per se, la sua famiglia e naturalmente per mia mamma. Mentre siamo intorno al tavolo a mangiare e a bere parliamo un po'. Qui in Romagna si fa così soprattutto la domenica. Si pranza e si parla nello stesso momento ed il rito è bellissomo e lento alla faccia del fast-food. Ci si racconta aneddoti di altri tempi e si parla di attualità e anche di gioie e di dolori. Quando ci si alza da tavola spesso i problemi sono risolti o per lo meno hanno preso già la strada della soluzione finale. E' per questo che vorrei invitarla a casa mia o meglio quella di mia mamma. Mio babbo ahimè ci ha lasciato nel 2001... proprio in quell'anno maledetto... ci ha lasciato un mesetto dopo aver visto lo schianto di quel secondo aereo sulla Twin Tower... stava già male ma anche per lui è stato un duro colpo vedere certe cose. Eppoi ricordo la telefonata di mia moglia in ufficio... stava piangendo e a me è preso un colpo pensando a cosa fosse capitato a mia figlia... e invece no! Era tutta colpa di Al-Queda e di quei miserabili, pezzenti, demoni dei 19 dirottatori! Comunque, tornando a noi quando saremo a tavola immersi nel clima familiare di primi, secondi, sangiovese e di bambini che schiamazzano un po' più in la, sicuramente ricorderemo quell'11 settembre 2001 con tristezza e malinconia. Quello che è successo prima e quello che è successo dopo. Tante cose sono successe quel giorno come la demolizione controllata del WTC7 (lo ha detto il padrone del World Trade Center e non un pappagallo qualsiasi) e come il ritrovamento di quel curioso passaporto in mezzo alle macerie e poi tante altre cose simpatiche. Sarà proprio in quel momento che le mostrerò alcune immagini tratte dal filmato di Massimo Mazzucco (www.luogocomune.net) ed anche da altri filmati riguardanti il Pentagono. Ne ho tante e sarò fiero di mostrargliele se lei vorrà. Mi creda sarò tuttorecchi mentre lei mi spiegherà come è possibile che il Boeing dell'American Airlines numero 77 abbia potuto sorvolare a circa 1 mt. di altezza il prato del Pentagono, schiantasi sul muro del Pentagono, fare un buco di circa 3/4 metri di diametro e volatilizzarsi nello stesso momento senza lasciare ne tracce di cherosene ne tracce di rottami affumicati, ne tracce delle scatole nere, ne tracce dei motori del diametro di oltre 2 metri e ne tracce delle poltrone o di qualsiasi altro oggetto che faceva parte del 757. Mi creda, a casa mia non si è mai alzato nessuno da tavola senza aver risolto il problema oggetto della discussione. E' per questo che confido molto nella piadina e nel prosciutto. Mi sento ottimista e sono sicuro che quando si sarà alzato da tavola mi avrà risolto finalmente il problema del Boeing scomparso dentro al Pentagono.
I miei più cordiali saluti.
firma

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
mrn
Inviato: 12/10/2005 19:30  Aggiornato: 12/10/2005 19:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2004
Da: Roma
Inviati: 92
 Re: NUOVA LETTERA A ZUCCONI
AGGIORNAMENTO:

CHI TACE CONFERMA?

Gentile Direttore,
Io non ho mai navigato in Internet per cercare alcuna notizia inerente l'argomento. Ho soltanto letto la pagina culturale di Repubblica, circa 3 anni , e c' era una pagina dedicata a " Guerra alla libertà " di Nafeez Mosaddeq Ahmed. La recensione era particolarmente interessante, come purtroppo l'argomento, ed ho acquistato il suddetto libro. Un libro che riporta circa 600 citazioni, tutte documentate da parte dell'autore, non certo verificate dal sottoscritto. Ma nell'era delle querele, se solo una parte fossero false l'autore dovrebbe lavorare per i prossimi 2000 anni.
La ringrazio per la sua attenzione.
Franco Rech

L'assenza di querela non è una prova di verità confermata. Se avessi dovuto querelare nella mia vita tutti coloro che mi hanno insolentito o attribuito cose false (e viceversa) avrei dovuto affittare un monolocale in Tribunale e sposare un'avvocata.

http://www.repubblica.it/2005/b/rubriche/letterealdirettore/calco/calco.html


Le notizie sono come i formaggini. Le informazioni no!
mrn
Inviato: 12/10/2005 19:47  Aggiornato: 12/10/2005 19:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2004
Da: Roma
Inviati: 92
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Data: Wed, 12 Oct 2005 19:44:56 +0200 [19:44:56 CEST]
Da: webmaster@mariorossi.net
A: vzucconi@aol.com
Oggetto: Daje retta Zuccò 2. Allora lo sai!

Risposta di Zucconi a cristiano.nisoli@gmail.com:

_le Torri erano minate
_gli Ebrei erano stato preavvertiti
_il Boeing del Pentagono non è mai esistito
_in sostanza è stato lo stesso governo Usa a organizzare il massacro di tremila
persone

ALLORA LO SAI COSA è STATO L'11 SETTEMBRE!!!!!!!!

----------
Damiano Di Sotto +
Riccardo Farabegoli +
Massimo Mazzucco +
luogocomune.net =
_____________________
daje retta Zuccò!!

Cordialmente
D'Angelosante Gianfranco
--
www.mariorossi.net


Le notizie sono come i formaggini. Le informazioni no!
hi-speed
Inviato: 14/10/2005 14:48  Aggiornato: 14/10/2005 14:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Aggiornamento Zucconi 14.10.2005

LA MOVIOLA DEL 9/11

Caro Zucconi ,
Appena finito di leggere la risposta all'amico della Malesya,(la prego non si arrabbi) ma devo dire che ho notato un certo cambiamento nelle sue risposte un po' a tutti quelli che le scrivono. Per la verità le devo dire che ultimamente le sue risposte risultano un po' incazzose. Ma dove è finita tutta l'ironia che metteva prima nelle sue risposte? La prego non s'arrabbi.
A sua discolpa devo ammettere qualche lettera fa cascare le braccia.
Saluti
Tiziano
Thailandia

Risposta

Abbandonai esausto il campo di calcio proprio perché non ce la facevo più a ragionare con il popolo delle moviole, della "sudditanza" e del ""ce l'hanno con noi" e ora mi ritrovo alla prese con i moviolisti dell'11 settembre. Pure il Brogesso del lunedì alla Sdoria?

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
mrn
Inviato: 14/10/2005 18:01  Aggiornato: 14/10/2005 18:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2004
Da: Roma
Inviati: 92
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Data: Fri, 14 Oct 2005 17:56:50 +0200 [17:56:50 CEST]
Da: webmaster@mariorossi.net
A: vzucconi@aol.com
Oggetto: Daje retta Zuccò 3. C'haj strizza eeh?

Risposta di Zucconi a Tiziano:

Pure il Brogesso del lunedì alla Sdoria?

LO SAI: per questo te daj malato!
Er raffreddore è solo na scusa. C'haj paura de fa' la fine de Pasolini?
LO SAI!
(da "Petrolio" [thò, 'na cosa a caso]).
LO SAI LO SAI!

----------
Risposta di Zucconi a cristiano.nisoli@gmail.com:

_le Torri erano minate
_gli Ebrei erano stato preavvertiti
_il Boeing del Pentagono non è mai esistito
_in sostanza è stato lo stesso governo Usa a organizzare il massacro di tremila
persone

ALLORA LO SAI COSA è STATO L'11 SETTEMBRE!!!!!!!!

----------
Damiano Di Sotto +
Riccardo Farabegoli +
Massimo Mazzucco +
luogocomune.net =
_____________________
daje retta Zuccò!!

Cordialmente
D'Angelosante Gianfranco
--
www.mariorossi.net


Le notizie sono come i formaggini. Le informazioni no!
mrn
Inviato: 15/10/2005 16:02  Aggiornato: 16/10/2005 10:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2004
Da: Roma
Inviati: 92
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
AGGIORNAMENTO

IL VIRUS DEL COMPLOTTO
Caro direttore,
mi dispiace contraddirla ma i "moviolisti" dell'11 settembre hanno tutte le ragioni per chiedere verità e giustizia. Sempre più ho la senzazione che ormai pochi pochi pochini giornalisti si prendano la briga di verificare le fonti, indagare, non accontentarsi delle dichiarazioni dei potenti di turno. Riferire i fatti nella maniera più obiettiva possibile, informare (e non disinformare o falsificare), verificare. Non sono questi i diritti/doveri di un giornalista?
Marcello Berlini

Certamente, compreso il dovere di non diffondere il virus del "complottismo". Una versione non è automaticamente falsa soltanto perché è ufficiale.

http://www.repubblica.it/2005/b/rubriche/letterealdirettore/nuwx/nuwx.html


Le notizie sono come i formaggini. Le informazioni no!
Redazione
Inviato: 15/10/2005 19:55  Aggiornato: 15/10/2005 19:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Ma com'è che risponde a tutti meno a me?

gobbo
Inviato: 16/10/2005 0:38  Aggiornato: 16/10/2005 0:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Massimo porta pazienza.sai come si dice la pazienza è la virtu dei forti.

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
mrn
Inviato: 16/10/2005 10:27  Aggiornato: 16/10/2005 10:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2004
Da: Roma
Inviati: 92
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
E ce ne vò co' no Zuccone,
co' la zucca che se ritrova!
Da quanno è passato direttore (da la moviola pe' bambini stupiti)
sè montato la testa;
e vo' fa' come li vescovi,
che so' secoli che ce pisceno 'ntesta;
siccome sto gioco je piaciuto,
ce se vò mette puro lui!!!

LA CONOSCENZA E POTERE. ?

Zucco' puro ce l'ha la conoscenza
LUI SA, LUI


Le notizie sono come i formaggini. Le informazioni no!
mrn
Inviato: 21/10/2005 10:50  Aggiornato: 21/10/2005 10:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/12/2004
Da: Roma
Inviati: 92
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Data: Fri, 21 Oct 2005 10:37:50 +0200 [10:37:50 CEST]
Da: webmaster@mariorossi.net
A: vzucconi@aol.com
Oggetto: Daje retta Zuccò 4. La parte della zucca?

Risposta di Zucconi a Carol Jean Young:

...che faccio, la parte della zucca?

Lo vedi che quando vuoi sai essere intelligente, lo vedi che quando vuoi le sai capire le cose, testa di zucca!
La lontananza dalla moviola comincia a farti bene, vedo!

Mò, aripja la moviola e, 'nvece de bucatte co' la roma e co' la lazio, piglja
11 Settembre. Quattro anni dopo[1]
e daje 'na guardata comme Cristo commanna!!!

----------
Risposta di Zucconi a Tiziano:

Pure il Brogesso del lunedì alla Sdoria?

LO SAI: per questo te daj malato!
Er raffreddore è solo na scusa. C'haj paura de fa' la fine de Pasolini?
LO SAI!
(da "Petrolio" [thò, 'na cosa a caso]).
LO SAI LO SAI!

----------
Risposta di Zucconi a cristiano.nisoli@gmail.com:

_le Torri erano minate
_gli Ebrei erano stato preavvertiti
_il Boeing del Pentagono non è mai esistito
_in sostanza è stato lo stesso governo Usa a organizzare il massacro di tremila
persone

ALLORA LO SAI COSA è STATO L'11 SETTEMBRE!!!!!!!!

----------
Damiano Di Sotto +
Riccardo Farabegoli +
Massimo Mazzucco +
luogocomune.net =
_____________________
daje retta Zuccò!!

Cordialmente
D'Angelosante Gianfranco

--
www.mariorossi.net

Links:
------
[1] http://www.luogocomune.net/site/modules/mydownloads/visit.php?cid=16&lid=49


Le notizie sono come i formaggini. Le informazioni no!
hi-speed
Inviato: 4/11/2005 1:24  Aggiornato: 4/11/2005 1:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Mi è venuta in mente una intervista del novembre scorso per le elezioni negli USA (non mi ricordo se era Porta a Porta o Primo Piano) dove il conduttore chiese a Zucconi:
Quale sarebbe per lei la prima domanda a Bush in una intervista?
Risposta di Zucconi: mumble…mumble…pausa … cosa stesse pensando nei dieci minuti passati nella scuola elementare Booker nella mattinata dell’11 settembre.
PS: dopo due giorni si è trovato, davanti alla porta del suo ufficio un agente di due metri che lo ha preso per un orecchio dicendogli (in italo-americano): non lo fare più Zuccò, non lo fare più…
Ahia..aiha..aiha..
hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Virgil
Inviato: 23/8/2010 19:43  Aggiornato: 23/8/2010 19:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: LETTERA A VITTORIO ZUCCONI DI REPUBBLICA
Autore: Redazione Inviato: 15/10/2005 19:55:04

Ma com'è che risponde a tutti meno a me?


Indovina un pò?


PS:ma come si fa il quote? ancora non l'ho capito...


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA