Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


terrorismo : ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Inviato da Redazione il 11/7/2005 7:55:30 (4373 letture)

ITALIANI, SVEGLIAMOCI

di Massimo Mazzucco

Nella nostra gloriosa tradizione, per la quale ciascuno di noi pensa rigorosamente ai fatti suoi, noi italiani troviamo comodo guardare dall'altra parte, quando ci si suggerisce che l'11 Settembre sia stato un autoattentato. Per lo stesso motivo noi italiani facciamo finta di niente, quando l'Italia va in guerra per motivi altamente ingiusti, violando inoltre in maniera plateale la Costituzione. Sempre perchè la cosa non ci tocca da vicino, noi italiani continuiamo a far finta di credere che AlQueda sia davvero un'organizzazione islamica, anche se non sapremmo nemmeno dire per quale scopo combatta.

E adesso che Pisanu invoca leggi speciali, e Calderoli chiede addirittura ...

... lo stato di guerra, avvisando che "chi negherà il proprio appoggio negherà l'evidenza, creando i presupposti perché il prossimo bersaglio sia l'Italia," cosa faremo, noi italiani? Continueremo a far finta di niente? Quando nostra madre, nostra sorella, oppure nostro figlio resteranno spappolati dentro un autobus - "probabilmente a Roma o Milano", come qualcuno dei nostri politici ha sfacciatamente suggerito - cosa faremo? Ci porremo finalmente qualche domanda, rischiando magari anche di capire che "siamo tutti nella stessa barca" non è solo un refrain da canzonetta di Sanremo?

A quel punto, feriti a morte dal dolore che finalmente ci ha raggiunto, che finalmente abbiamo conosciuto da vicino, cosa faremo? Ce la prenderemo ciecamente col primo marocchino che troviamo per strada, o ci chiederemo davvero cosa c'è dietro, e a chi giova, tutto questo orrore meticolosamente programmato?

Davvero non riusciamo a vederla, la coincidenza fra le bombe di Londra e il G8 "fallito"? Davvero non riusciamo a vederla, l'assurdità di una organizzazione che fa tutto questo ma si dimentica regolarmente di dirci cosa vuole, e perchè mai lo farebbe, lasciando addirittura agli stessi politici che colpisce il compito di spiergacelo?

Perchè forse allora lo "stato di terrore" ce lo meritiamo davvero, a questo punto.

"Tutti coloro che sono disposti a rinunciare ad una parte della propria libertà - disse Benjamin Franklin - in cambio di un pò di sicurezza in più, non meritano nè la libertà nè la sicurezza".

Italiani, svegliamoci. Il campanello che ha appena suonato rischia di essere quello dell'ultimo giro.

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Elias
Inviato: 11/7/2005 8:49  Aggiornato: 11/7/2005 8:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 787
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
LONDRA, TERRORISTI, "AVVERTIMENTI" di Maurizio Blondet Londinesi in strada subito dopo le esplosioni. Ai lettori che chiedono notizie sugli attentati di Londra dell'8 luglio, suggerirei di alzare lo sguardo oltre le immancabili rivendicazioni di "Al Qaeda" e della Brigata Al-Masri. Portiamoci a qualche giorno prima: 5 luglio. La scena: Roma, Italia. Nel programma mattutino di RaiNews24, appare dal passato remoto Giovanni Galloni, già vicesegretario della DC e vicepresidente del Consiglio Supremo della Magistratura. E racconta: pochi giorni prima di essere rapito, Aldo Moro mi disse: "ho per certo la notizia che i servizi segreti sia americano sia israeliano hanno degli infiltrati all'interno delle Brigate Rosse, però non siamo stati avvertiti di questo; se fossimo stati avvertiti, probabilmente i covi li avremmo trovati". Poi parla di Mino Pecorelli, il giornalista di OP anche lui trucidato da Al-Qaeda – pardon, dalle Brigate Rosse: "Pecorelli aveva preannunciato sulla sua agenzia che il 15 marzo si sarebbe verificato un fatto gravissimo in Italia". Moro fu rapito il 16 marzo 1978, ma Galloni dice: "sapemmo poi che Moro doveva essere sequestrato il giorno prima, Pecorelli aveva imbroccato…E io faccio risalire l'uccisione (di Pecorelli) al fatto che minacciasse di rivelare la fonte di quelle notizie. Fu fatto fuori scientificamente, probabilmente da servizi". Il lettore ha diritto di chiedere: ma cosa c'entrano gli attentati a Londra con Moro e le Brigate Rosse? Ma forse c'entra. Forse Galloni è uscito allo scoperto dopo quasi trent'anni con le sue rivelazioni per dare un "avvertimento" a chi di dovere: sappiamo che siete i mandanti di quel che "sta per succedere", come foste allora i mandanti delle Brigate Rosse. Tali avvertimenti hanno un senso nei rapporti tesi fra servizi segreti. Forse Galloni stava tentando di sventare quell'attentato che "Al-Qaeda" minaccia di fare anche in Italia, minacciando di rivelare "la fonte" vera del terrore? Perché la nuova fase di attentati "islamici" è cominciata, andava rinfrescato l'orrore – l'11 settembre è ormai lontano – e bisogna dare nuovi motivi all'imminente avventura contro l'Iran. Lo ha detto alla Fox News la fonte più certa: Juval Aviv, esperto israeliano di terrorismo, uno dei capi del Mossad ed oggi privato gestore di "sicurezza". "Prevedo imminenti attacchi in USA, al massimo entro 90 giorni", ha profetizzato Aviv, come se guardasse nella sfera di cristallo. Ed ha parlato di attacchi indiscriminati contro la popolazione comune, proprio come quelli di Londra, "in sei, sette, otto città simultaneamente, e non solo le grandi città". I terroristi "arabi", ha detto Aviv, vogliono terrorizzare la popolazione e mostrare la loro geometrica potenza con stragi simultanee. Ci sono avvertimenti ante-factum e post-factum. Qui a Londra Robin Cook, l'ex ministro degli Esteri laburista, che si dimise per protesta contro l'aggressione all'Iraq di Tony Blair, ha scritto sul Guardian dell'8 luglio – a cose fatte – quanto segue: "per quanto ne so io, 'Al-Qaeda' (letteralmente "La Base") è originariamente il nome di una database del governo USA. Con i nomi di migliaia di mujaheddin arruolati dalla CIA per combattere contro i russi in Afghanistan". Nella lista c'erano nomi che saltano fuori anche adesso: fra cui quello di Abu Hafs detto "al Masri" (l'egiziano), ai tempi accusato dell'attentato a Sadat, braccio destro di bin Laden e a lui congiunto per matrimonio. Fatto strano, proprio in quelle ore la strage di Londra veniva rivendicata dalla fantomatica "Brigata Al Masri". E Cook non è uno qualunque: è stato anche uno dei controllori dei servizi segreti britannici. Nella sua posizione di socialista perdente, ricorda un po' Rino Formica. Che c'entra? C'entra. Quando avvenne l'attentato alla stazione di Bologna, Rino Formica disse che gli autori venivano da "un piccolo Paese medio-orientale" che ci vuol mettere in cattiva luce presso gli americani. Poi si chiuse nel silenzio. Anche Galloni si è ri-murato nel suo trentennale silenzio. Fatti strani. Come la notizia apparsa a Londra: Bibi Netanyahu, ministro ed ex premier israeliano era qui, ed è stato avvertito in anticipo dai servizi israeliani di non uscire dall'albergo nel giorno fatale. Notizia subito corretta: i servizi non l'hanno avvertito "prima", ma "subito dopo" l'attentato. Come la rivendicazione di "Al Qaeda", la prima. E' apparsa sul sito di un dottor Saad Al-Faqih, saudita. Uno che sostiene di essere un "riformatore democratico" del regno dei Saud, che si è presentato per anni come una specie di Chalabi saudita, vantando buoni contatti con gli USA. Oggi, da dicembre, gli USA lo hanno messo nella lista dei terroristi. E Al Faqih continua ad abitare indisturbato a Londra. E il suo sito fa capo ad un server di Houston, Texas. Fatti strani. Da collegare anche con il sequestro a Milano, da parte di agenti USA, del povero imam egiziano. C'è chi dice che fosse un informatore dei nostri servizi, in difficoltà dopo l'uccisione di Calipari, che teneva le fila della rete di informazione in Iraq. C'è chi dice che ci sia stato sottratto così un testimone prezioso, essenziale. Fatti strani. Avvertimenti. Grandi manovre sanguinose. Perciò non aspettatevi notizie da Scotland Yard. Qui a Londra, gli investigatori raccolgono indizi minimi, e confessano di non avere nulla di certo in mano. E' difficile trovare prove, non si cercano – non si "devono", non si vogliono cercare - nella direzione giusta. Magari nella direzione di una "false flag operation", di cui sono maestri gli agenti di un piccolo paese del Medio Oriente.

Redazione
Inviato: 11/7/2005 9:02  Aggiornato: 11/7/2005 9:02
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Grazie Elias: mai "copia-e-incolla" fu più ben gradito. (Mi sa che se solo ci mettiamo d'accordo su un paio di dettagli "liturgici", possiamo anche pensare di ragionare insieme ) Ciao Massimo

fiammifero
Inviato: 11/7/2005 9:14  Aggiornato: 11/7/2005 9:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Temo proprio che gli italiani si comporteranno come tutti gli altri colpiti dal terrorismo. Si leccheranno le ferite ed invocheranno più sicurezza autocastrandosi. Cosa abbiamo più degli altri per farci sperare ad un cambiamento di rotta? Stessa propaganda,stessi media,stesse persone corrotte! Una cosa in più l'abbiamo: il Papa. Andremo in ginocchio sul sacrato di San Pietro ad invocare l'intervento divino facendo così un'altra autocastrazione! 1+1= 2 ed i giochi sono fatti!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
miradio
Inviato: 11/7/2005 9:15  Aggiornato: 11/7/2005 9:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Siamo già svegli, noi, è come sfondare una porta aperta fare appelli su luogocomune. Bisognerebbe che si svelgiassero gli intellettuali, gli opinionmakers e opinionleaders, i giornalisti, i politici, i "vips" e tutti coloro che in 5 minuti potrebbero fare ciò che un sito come questo può fare in 5 anni. Se qualcunoi conosce dei "vips" , ancora meglio se nazionalpopolari,con visibilità, ai quali sia rimasto un barlume di dignità, e che siano coscienti di quanto possono fare per risvegliare l'opinione pubblica assopita nella favoletta ufficiale , non esiti a svegliarli e a fare risvegliare la nazione intera. Che gli italiani siano un popolo di scemi oramai ci sono pochi dubbi, ma si tratta secondo me di scavalcare questo zoccolo duro di sessanta-settantenni innamorati dei nostri politici cavalieri condottieri, e poi sarà la volta delle giovani leve, per quanto mortificate ed umiliate, che dovranno tirarsi su le maniche e uscire da questo torpore. Secondo me tra 12-15 anni saremo completamente risvegliati...nel frattempo buonanotte agli italiani [ Modificato da miradio Attivo 11/7/2005 8:16 ]

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
cacciucco
Inviato: 11/7/2005 9:26  Aggiornato: 11/7/2005 9:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Salve e salute a tutti! A quanto pare Massimo, l'hai detto tu stesso nell'articolo "c'era una volta la TV in bianco e nero", sono in molti ad essersi svegliati - La coincidenza con i fatti di Londra infatti ......è troppo vistosa per poter essere ignorata. Quello che è successo, a nostro giudizio, è molto semplice: di fronte a fatti del genere, tanto drammatici quanto complicati, la gente vuole capire, e vuole farlo in prima persona - e ad aver capito che il campanello che ha appena suonato rischia di essere quello dell'ultimo giro! Ma a questo punto resta da scoprire cosa può essere fatto in concreto per arrestare questa folle corsa arrivata probabilmente all'ultimo giro! Una soluzione potrebbe essere quella di riuscire a far dire a tutto il "popolino" e non solo ai Logocomesi: Bene ragazzi, vi abbiamo scoperto! Non ci caschiamo più con questi "finti" attentati (che poi finti non sono perchè molti innocenti muoiono veramente!), abbiamo capito che ve li autorganizzate per portare a termine i vostri sporchi piani, ora basta giocare sulla nostra pelle!! E così detto, trovare il modo di mandare "pacificamente" a casa tutti i politici (?), massoni (?) , marziani (?), (come li vogliamo chiamare?) che ci hanno portato a questo stato di cose!! Per poter poi tentare tutti insieme di portare avanti e far crescere un sistema in cui sia davvero possibile esercitare la democrazia, l'uguaglianza e la libertà fra tutti i cittadini...un'organizzazione un po' alla LC dove ognuno può esporre la propria teoria, dove tutti vengono ascoltati e dove alle idee si controbatte sempre con altre idee e ragionamenti!! E dove magari alla fine, dopo aver ascoltato e messo in discussione l'opinione di tutti, si possa così arrivare a soluzioni veramente democratiche! Ma a questo punto mi torna subito a mente la tua storiella sugli elefanti e il topolino che per girarsi e dire "aò ragà, che casino stamo a fà!" si distrae e viene tragicamente travolto dalle mastodontiche zampe dei pachidermi che troppo spesso gli sibilavano troppo vicino. Poi per fortuna mi sveglio tutto sudato e allora mi precipito al pc a ringraziare chi come LC tenta di far scattare il campanello d'allarme nella testa di più persone possibili (e questo lo può fare solo grazie all'aiuto gratuito di tutti noi frequentatori del sito che autonomamente decidiamo di "pubblicizzarlo" fra amici, parenti e quant'altri...continuiamo così ragazzi!) ma continua a crescere in me il disagio per avere la sensazione di aver corso inutilmente e mi convinco sempre più che sia arrivato il momento di fare qualcosa di diverso...diverso si, ma cosa? Mi piacerebbe scoprirlo democraticamente con tutti voi.... Con rispetto cacciucco

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
Redazione
Inviato: 11/7/2005 9:28  Aggiornato: 11/7/2005 9:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
MIRADIO: "è come sfondare una porta aperta fare appelli su luogocomune". Articoli come questo io in verità li pubblico anche pensando che qualcuno voglia magari stamparli e passarli al collega d'ufficio, piuttosto che non farli girare in email. Che dici, è soltanto una pia illusione, la mia? CACCIUCCO: hai postato mentre io scrivevo. Stavolta tocca a me fare la fine di Vulcan. [ Modificato da Redazione Attivo 11/7/2005 8:34 ]

spettatore
Inviato: 11/7/2005 9:36  Aggiornato: 11/7/2005 9:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Ottimo lavoro elias! Con questo articolo spero di rimettere in funzione quei due o tre neuroni che bivaccano nella testa di un paio di amici. Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
cacciucco
Inviato: 11/7/2005 9:38  Aggiornato: 11/7/2005 9:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Ciao Massimo, sicuramente mi sono perso qualcosa.. Che fine a fatto Vulcan? ciao!

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
Redazione
Inviato: 11/7/2005 9:40  Aggiornato: 11/7/2005 9:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
CACCIUCCO: In un altra discussione io e Vulcan abbiamo pubblicato praticamente in contemporanea dei concetti molto simili, e lui è rimasto bruciato sul filo di lana. Oggi è toccato a me.

Elias
Inviato: 11/7/2005 9:48  Aggiornato: 11/7/2005 9:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 787
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
Grazie Elias: mai "copia-e-incolla" fu più ben gradito. (Mi sa che se solo ci mettiamo d'accordo su un paio di dettagli "liturgici", possiamo anche pensare di ragionare insieme )
Prego figurati, è stato solo un piccolo dono per un fratello amante della Verità (...come me) ! Un premio per la sua imparzialità e il suo rispetto verso i bigotti e i fanatici cristiani .

miradio
Inviato: 11/7/2005 9:54  Aggiornato: 11/7/2005 9:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
Articoli come questo io in verità li pubblico anche pensando che qualcuno voglia magari stamparli e passarli al collega d'ufficio, piuttosto che non farli girare in email.
Era proprio per dire che chi avesse, oltre ai comuni mortali,anche dei contatti "vip" su outlook li sfruttasse appieno, in un ottica comunque di diffusione e tamtam globale (cosa che faccio come sai anch'io nel mio piccolo) Sono pienamente d'accordo con lo slogan di Indimedia: Don't hate the media, become the media! Dovremmo trasformarci tutti in piccoli tralicci trasmettitori per amplificare i segnali di S.o.s. che crescono sulla rete, in particolar modo di LC. Se poi il traliccio è un personaggio "autorevole" riesce a convincere sicuramente più persone tanto meglio no? Ma adesso basta litigare o facciamo il gioco del "divide et impera" (alias la guerra dei poveri) Vado a trasmett.. a recapitare il messaggio ad amici...

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
Elias
Inviato: 11/7/2005 9:54  Aggiornato: 11/7/2005 9:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 787
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
Una cosa in più l'abbiamo: il Papa. Andremo in ginocchio sul sacrato di San Pietro ad invocare l'intervento divino facendo così un'altra autocastrazione! 1+1= 2 ed i giochi sono fatti!
Un'altra occasione persa per tacere ...purtroppo ! A volte, per alcuni 1+3=5 e... non c'è verso per dimostrar loro il contrario .

fiammifero
Inviato: 11/7/2005 10:03  Aggiornato: 11/7/2005 10:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Patria e Dio,vanno sempre a braccetto nel mondo! E' innegabile,ti piaccia o no,ultimamente ci sono stati segnali che facevano pensare a qualche scaramuccia,ma ora la pace sembrerebbe fatta infatti,almeno in Italia,abbiamo tanti chierichetti al Governo!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Elias
Inviato: 11/7/2005 10:06  Aggiornato: 11/7/2005 10:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 787
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
abbiamo tanti chierichetti al Governo!
[ Modificato da Elias Attivo 11/7/2005 9:07 ]

hi-speed
Inviato: 11/7/2005 10:15  Aggiornato: 11/7/2005 10:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Ieri sera al temine del Gp di motociclismo degli Stati Uniti a Laguna Seca, un pilota ha detto al cronista (non testuali parole ma +/- così): in questo circuito tutto e rimasto come 10-15 anni fa, cordialità, grigliate dopo la corsa con tutti i tifosi che vengono ad abbracciarti e a festeggiare , nessun controllo, si sta proprio bene. Il TG invece sproloquiava di allarme bombe e bombette in tutto il mondo (per non parlare dell'Italia!) PS: cosa avranno fatto a Silverstone in Gran Bretagna ieri nel GP di automobilismo! Stati Uniti e Gran Bretagna ...The Show must go on... erano molto preoocupati!

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
florizel
Inviato: 11/7/2005 11:46  Aggiornato: 11/7/2005 11:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
MIRADIO:...scavalcare questo zoccolo duro di sessanta-settantenni innamorati dei nostri politici... Ho paura che l'appiattimento abbia conquistato anche buonissima parte delle nuove generazioni, ma più che una questione di scarto generazionale io ne farei un fatto di coscienza o meno... Come possiamo spiegare che ci siano così tanti giovani conquistati dal piglio "pratico" di chi inneggia alla guerra come panacea per tutti i mali? Gli intellettuali e i vip se si svegliassero, temo che avrebbero smesso di fare gli intellettuali e i vip...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 11/7/2005 12:01  Aggiornato: 11/7/2005 12:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
CACCIUCCO: CHE FARE? Mi domando anch'io come sarebbe possibile spiegare al mio vicino di casa che gli 80, 250, 1500 o 4000 morti negli attentati sono la scelta che i potenti, in cui c'è anche il nostro paese, hanno fatto per continuare a garantire lavoro (sic!), pensione e servizi... Perchè si tratterebbe di spiegare il motivo per cui la guerra ( e gli attentati che la giustificano, arrivando puntuali ogni volta che ci sono in ballo fatti che riguardano il mondo intero) è diventato il grande business su cui si basa l'economia mondiale. Che poi tutto questo non sia neanche funzionale alla sopravvivenza di gran parte della popolazione europea, se non vogliamo dire mondiale...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
hi-speed
Inviato: 11/7/2005 12:21  Aggiornato: 11/7/2005 12:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Sono arrivato ad una conclusione molto personale che per farci capire meglio, dobbiamo per forza di cose essere estremamente sintetici. Abbiamo a che fare, il più delle volte, con persone di cultura alla Settimana Enigmistica (con tutto il rispetto per il settimanale) e con una percezione della realtà da spot televisivi. Gente che ti commenta certe notizie alla “strano ma vero”, alla ”forse non tutti sanno che” e ti sbalordiscono per la sintesi con cui riescono a farti conoscere strabilianti prodezze da farti rimanere a bocca aperta (e con relative “risate a denti stretti” da parte mia)!. E la sintesi diventa fondamentale se vogliamo stuzzicare la gente a farsi un opinione diversa da quella propinata artificialmente dai mass media. Un esempio. Venerdì scorso la mia vicina di casa comun-ista ( nel senso di comunista-leghista perché è comunista di vecchio stampo ma odia gli arabi, i neri e i meridionali) mi chiese: Ha visto cosa è successo a Londra? Ci vanno sempre di mezzo i poveracci! Devono catturali quei maledetti terroristi arabi e tagliarli la testa come fanno loro! Gli risposi (non avevo ancora letto l’intervento sintetico di Massimo): sono stati i servizi segreti inglesi. (punto) Dopo un attimo di confusione mi disse. Lo sa che ha ragione, potevano mettere le bombe nel palazzo della Regina o dove erano riuniti per il G8 (non si ricordava la sigla ma sapeva dell’incontro)! Che vigliacchi! E’ una persona anziana e non si informerà certo su internet, ma comunque un suo tam tam personale con le sue amiche lo farà di certo. Quindi devo evidenziare e semplificare al massimo (non Mazzucco!) il mio pensiero. Se mi chiedono chi erano i terroristi di Londra’? I servizi segreti Chi ha organizzato l’attacco del 119? Il governo americano (e M….d) Quante torri sono crollate l’119 4 Quanti ebrei sono morti nei crolli? 0 (1 è morto, e mi dispiace, in un “aereo dirottato”) Quanti arerei di linea passeggeri si sono schiantati sulle torri e pentagono? 0 Chi ha ucciso Moro? I servizi segreti Chi ha ucciso RFK? 2 persone Chi ha ucciso JFK? Almeno 5 persone Cosa sono quelle nuvole là? Scie chimiche (e qui la sintesi ha funzionato) Le foto della Nasa dello sbarco sulla Luna sono vere? No Etc Sarà poi compito loro informarsi e trovare siti, articoli ed altro per potersi fare un idea diversa. Anch’io nel 2001 pensai che la colpa degli attacchi fosse dei terroristi. Poi, per caso, lessi su Internet una mezza paginetta che parlava della volontà di alcuni paesi arabi (tra cui l’Iraq) di passare dal dollaro all’euro come moneta di scambio del petrolio. Mi informai meglio e da quel momento scoprii ben altro!!

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
milestone
Inviato: 11/7/2005 12:27  Aggiornato: 11/7/2005 12:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2005
Da:
Inviati: 64
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Massimo, se ti dico che facendo passa parola mi sono sentito dire che "...il sangue dei morti di queste bombe li portano sulla coscienza anche quelli come me che continuano a sminuire il problema, facendo il gioco dei terroristi...." ti sorprendo ? Forse è meglio prendere atto che siamo una minoranza, per quanto illuminata una minoranza. Chissà come erano organizzati gli antinazisti negli anni trenta in germania ..... non so perchè ma li sento idealmente molto vicini.......

florizel
Inviato: 11/7/2005 12:46  Aggiornato: 11/7/2005 12:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
HI-SPEED: Instillare il dubbio (che per noi è già certezza), vuoi dire? L'ottimismo della volontà, come per Shevek, prende anche me, ma già si fa molta fatica a far dubitare il nostro prossimo sulla veridicità di misteri già più vicini a noi, come i fatti del CERMIS, o USTICA... se poi consideriamo la DISINFORMAZIONE dei media che imperversa nelle case attraverso la tv... Bisognerebbe avere la misura della SOLITUDINE PROGRAMMATA (oltre che della paranoia) dal sistema per comprendere perchè il vicino di casa si sente più sicuro se crede alla tv piuttosto che a noi... Dal portale noi abbiamo avuto delle conferme a cose di cui già largamente dubitavamo, altra cosa è far nascere il dubbio nella maggior parte delle persone, e senza di loro, senza un sempre più largo aprirsi degli occhi, il solito giochetto del "produci, consuma e crepa" è bell'e fatto.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
cacciucco
Inviato: 11/7/2005 12:50  Aggiornato: 11/7/2005 12:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Salute Florizel, col vicino di casa, ed estrapolando il concetto, con chi vuoi, puoi provare facendo pubblicità al sito LC e ai vari siti di informazione alternativa presenti oggi in internet (penso anche ai numerosissimi articoli di Chomsky, Kaminski etc.), magari senza forzarlo a credere che vi si trovi la "verità assoluta" ma invogliandolo ad autoistruirsi facendo leva sulla sua curiosità, come saggiamente proposto da alcuni logocomesi di cui ora, mi vogliano perdonare, sfugge il nome! Così si aumenta il numero delle persone che si svegliano, perchè come diceva un personaggio a me caro....ciascuno di noi, da solo, non vale nulla. Detto ciò, secondo me, pur continuando a svegliare più persone possibili, siamo arrivati ad un punto in cui c'è bisogno di fare qualcosa in più.... Io sono convinto che ognuno dei cittadini europei, americani, asiatici, australiani etc. che fino ad oggi ha, forse per ignoranza, con il silenzio, avallato e tollerato la violenza nei confronti dei "terzomondisti" in nome del profitto e del libero mercato sia in parte, seppur minima, responsabile (ma tante gocce fanno un oceano), perchè del profitto e del libero mercato ne ha usufruito per costruirsi il suo "piacevole" e sereno microcosmo (il suo piccolo lavoro, la sua piccola casetta, il suo piccolo orticello e via dicendo!). Oggi, almeno per gran parte delle persone, l'ignoranza non è più ammessa, oggi lo sappiamo che il "nostro" benessere, il "nostro" stile di vita, viene mantenuto e sostenuto da e con politiche di mercato e di sfruttamento non più ambientalmente e socialmente sostenibili.... Oggi, secondo me, non possiamo più far finta di niente...io nel mio piccolo ho deciso di boicottare (faccio solo degli esempi) alcune "griffes", la televisione e i quotidiani, e boicotto anche un certo stile di vita...Conscio che da solo non cambio le cose di una virgola sono però convinto che se ad esempio tutti (e sono tanti, almeno quelli con cui parlo io) quelli che sono scontenti della televisione di oggi la eliminassero fisicamente dalle loro vite, forse qualcosa cambierebbe e "qualcuno" si accorgerebbe che qualcosa non va!..Invece la Tv è sempre nelle case di tutti (non la mia!) e ogni tanto viene accesa.... Allora c'è da capire come organizzarsi, tutti insieme, per far sentire le nostre voci; qualcuno, leggi Massimo (e come lui molti altri), ci ha provato ed ha costruito negli anni qualcosa di importante che però credo ad oggi sia ancora profondamente necessario ma non più sufficiente! Quindi, concludendo, la mia personale opinione è che dobbiamo come tante formichine continuare a svegliare più persone possibili tenendo però ben presente che forse non basta...e provare a pensare tutti insieme a qualcosa di diverso, scusate il termine, di più "impattante" che svegli molte persone tutte insieme e che sappia poi tradurre in azioni concrete (il problema è come e quali!! un esempio: buttare le televisioni, ma non fraintendermi, so che non si risolve tutto così.... bastasse questo!!) il malcontento degli "zombies" Con infinito rispetto, hasta siempre paisà cacciucco [ Modificato da cacciucco Attivo 11/7/2005 11:56 ]

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
titano75
Inviato: 11/7/2005 13:11  Aggiornato: 11/7/2005 13:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/4/2005
Da: Roma
Inviati: 704
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Buongiorno, è qualche giorno che non scrivo,ma vi assicuro che seguo ogni intervento....... Devo essere sincero, i fatti di Londra mi hanno catapultato su un nuovo modo di pensare,al contrario di quanto accaduto per l'11 settembre e per l'attentato di Madrid,oggi non mi chiedo chi ci sia dietro,anche perchè sinceramente preferisco dedurlo piuttosto che aspettarmi che qualcuno mi illumini,..... Oggi mi sono cominciato a chiedere perchè accade tutto ciò.....e forse sempre oggi non mi chiedo più se siano i servizi segreti americani,piuttosto che i servizi segreti israeliani piuttosto che Bin Laden .....ecc ecc..... Saperlo non mi cambierebbe nulla!!! Però provare a immaginarsi che in un assurdo collettivo di giochi di potere si cerchi comunque di creare delle linee divisorie necessarie tra mondo Occidentale e mondo Arabo questo mi suona un pò più chiaro...... Così si crea il capro espiatorio---gli Arabi , gli integralisti----questo per la massa va bene!!!! Dietro a tutto però non riesco a levarmi dalla testa la necessità , quasi dettata dalla sopravvivenza Occidentale , del dover comunque imporre una linea dividsoria tra chi HA QUALCOSA E CHI NON LA DEVE AVERE!!!!! Per far ciò ci deve essere un controllo sul territorio mondiale da parte di un paese o di una coalizione di paesi che monitorino tale divisione!!! Perchè tutto questo???? Semplicemente perchè a pensarci bene all'occidente e alla sua economia devono far comodo i sei miliardi di poveri che non devono avere una libertà economica e sociale, altrimenti come molti ben sanno e fanno finta di niente solo in apparenza , la terra a livello di risorse e di materie prime non avrebbe lunga vita....nel senso che succederebbe se sei miliardi di poveri cominciassero ad avere un consumo come il nostro?????? ( intendo il miliardo rimanente )...... Penso che la vera motivazione che spinga ad una politica basata sulla guerra e sul pericolo fittizio del terrorismo,sia solo una modalità usata dall'occidente per assicurarsi la sopravvivenza delle sue stesse fondamenta..... Scusate se ho postato in maniera poco corretta ma ho scritto di getto.....il nemico non è l'arabo o il servizio segreto, ma la nostra architettura sociale fondata sul consumismo e lo sfruttamento delle risorse in maniera selvaggia......oggi è solo una scusante il terrorismo, dietro potrebbe esserci ben altro di una bomba.....forse si potrebbe nascondere l'esistenza stessa di un tentativo di sopravvivenza mirata........ Titano.

a faccià in giù su di uno specchio d'acqua....
ascolto il mondo e vedo il fondo...
fiammifero
Inviato: 11/7/2005 13:15  Aggiornato: 11/7/2005 13:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Per stuzzicare la curiosità un buon approccio è quello di mischiare magico-sacro e profano. Non ridete,ma è l'uovo di colombo,almeno in Italia. Siamo o non siamo un popolo di superstizioni,scaramantici e creduloni? Dopo il prete non si ricorre al cartomante,al mago,al guaritore? Bene va sfruttato il tutto,se si dice ad una persona anziana che forse tra i misteri di Fatima c'è l'eventualità che siano state rivelati fatti terroristici ed i cui mandanti li conoscono solo le gerarchie ecclesiastiche che tacciono per non creare caos e destabilizzare il mondo, ma che per questo cercano il dialogo interreligioso e con forza condannano la guerra, qualche curiosità di certo nasce. Lo sò è un gioco sporco,ma quando il gioco si fà duro............

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
hi-speed
Inviato: 11/7/2005 13:20  Aggiornato: 11/7/2005 13:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Forse sarà una mia impressione ma molte persone (più di quante noi pensiamo), si sentono prese in giro dalla televisione e dalle informazioni che danno. Quando vedono Costanz e Vesp dopo 5 minuti cambiano canale e gli altri programmi (Ferrar etc non li guardano proprio). E’ un barbatrucco auditel e le persone citate rimangono al loro posto solamente per invadere lo schermo con i loro faccioni e far capire alla gente che chi ci governa e di destra. Ma alla piccola-media-alta borghesia di destra dei problemi dell’Italia e del mondo al 90% non gliene frega un c…o e i dibattiti televisivi non gli interessano…si guardano piuttosto una fiction. Gli unici programmi di approfondimento che danno ottimi risultati di programmazione sono Ballarò, Report, Marco Paolini (prima c’erano Biagi, Santoro e Deaglio) guardati da un pubblico di centro sinistra certamente più sensibile e culturalmente più aperto

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
hi-speed
Inviato: 11/7/2005 13:46  Aggiornato: 11/7/2005 13:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Sarà una mia fissa…(e forse sarò l’unico al mondo a pensarla così!) ma non credo che il mondo sia popolato da 6-7 miliardi di persone. La crescita zero, il controllo delle nascite, la mortalità infantile (purtroppo), la popolazione che in molti angoli della terra non raggiunge i 40 anni (purtroppo). Avete presente i diagrammi a campana del III° mondo? Dove vivono tutte queste persone? Nell’Occidente dove si campa fino ad ottant’anni? Le persone si sono spostate dalla montagna alla città ma il numero degli abitanti della Provincia non cambia (o quando arrivano in città sfornano subito 10 figli a testa?). Dove abito io in 10 anni la popolazione è aumentata di 10.000 unità (tutta la Provincia) e la quasi totalità è extracomunitaria. Ma se 20.000 extracomunitari vengono a casa mia li devi togliere dalla popolazione dei loro paesi o no? A Shangai e Città del Messico abitano 20 milioni di persone, bene, ma nel raggio di 500 km dalla città quante persone ci abitano?? Queste statistiche mi sembrano fornite per farci capire solamente che siamo troppi rompicoglioni al mondo e crearci un senso di paura (vedi il pericolo Cina e India: sarei curioso di vedere tutti i dati dei loro censimenti e come li raccolgono!) nei confronti del prossimo. Siamo molto meno ma i poveri purtroppo sono tantissimi.

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Redazione
Inviato: 11/7/2005 14:01  Aggiornato: 11/7/2005 14:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
MILESTONE: Quando ti dicono "...il sangue dei morti di queste bombe li portano sulla coscienza anche quelli come te che continuano a sminuire il problema, facendo il gioco dei terroristi...." tu puoi sempre rispondere "se però risultasse che i colpevoli sono i governanti stessi, accanto ai terroristi ti ci ritrovi tu, che difendi a spada tratta la loro versione senza andare a verificare i fatti personalmente". (Sai com'è, la forza dell'abitudine... ormai credo di avere una risposta per ogni mossa possibile) Scusate se non rispondo agli altri, è tardi, faccio in serata. [ Modificato da Redazione Attivo 11/7/2005 13:03 ]

lilly
Inviato: 11/7/2005 14:12  Aggiornato: 11/7/2005 14:12
So tutto
Iscritto: 28/11/2004
Da:
Inviati: 20
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Per lo stesso motivo noi italiani facciamo finta di niente, quando l'Italia va in guerra per motivi altamente ingiusti, violando inoltre in maniera plateale la Costituzione. Sempre perchè la cosa non ci tocca da vicino, noi italiani continuiamo a far finta di credere che AlQueda sia davvero un'organizzazione islamica, anche se non sapremmo nemmeno dire per quale scopo combatta. Quello che è scritto è vero solo a metà, gli italiani hanno protestato contro la guerra, hanno sfilato ,hanno esposto le bandire arcobaleno, molti avevano previsto una proliferazione del terrorismo, sono (dovrei dire siamo)stati derisi, incolpati di essere coi terroristi, amici di Bin Laden. C'è stato un periodo che dichiararsi contro la guerra si era accomunati ai terroristi. Solo ora che le probabilità di essere colpiti è più vicina facciamo leggi contro , ma non era maglio ricordarsi dell'art 11 della Costituzione prima? Quando milioni di Italiani manifestavano per la pace? Noi che abbiamo pianto per i caduti dell'11 settembre che ci siamo strappati le vesti per gli attentati di Madrid, Stessa cosa per le bombe di Londra, dove eravamo quando gli alleati hanno colpito le città irachene? Sapremo probabilmente tra qualche decennio le conseguenze della guerra esportata per portare democrazia. Tutto questo non giustifica gli attentati, ma siamo sicuri che non sono figli della guerra preventiva?

Refosco
Inviato: 11/7/2005 14:23  Aggiornato: 11/7/2005 14:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
Noi che abbiamo pianto per i caduti dell'11 settembre che ci siamo strappati le vesti per gli attentati di Madrid, Stessa cosa per le bombe di Londra, dove eravamo quando gli alleati hanno colpito le città irachene? Sapremo probabilmente tra qualche decennio le conseguenze della guerra esportata per portare democrazia. Tutto questo non giustifica gli attentati, ma siamo sicuri che non sono figli della guerra preventiva?
scusa Lilly, quello che dici in merito alle guerre preventive è giusto... però il senso che traggo dal tuo intervento (che è poi più o meno quello che si trae dagli articoli di quotidiani tipo Unità, Manifesto, ecc.) è: " visto cosa si ottiene con le guerre ingiuste? che alla fine si ritorcono contro perchè alimentano il terrorismo" accoppiando a questo punto, terrorismo (e Madrid, e Londra e New York) ai terroristi islamici. La differenza rispetto a quelli che erano e sono a favore della guerra è che tu in qualche modo pur non giustificandoli, comprendi le ragioni dei terroristi "islamici" mentre gli altri, nemmeno le comprendono. Quello che credo si voglia dire al contrario, qui su LC, a partire dalla sezione 11 settembre in poi, è che i terroristi non sono islamici "vendicatori" di torti subiti, ma gli stessi che hanno scatenato contro di loro le guerre preventive. In sostanza, li stiamo facendo fessi e cojonati. Sono particolarmente inviperito con testate tipo Manifesto, che si allineano pedestramente alla superficiale accusa contro gli "islamici" per questi attentati... ci fosse un giornalista serio che si è preso la briga di approfondire le temetiche dell'11 settembre, nonostante queste ormai siano presenti abbondantemente nelle librerie e su Internet... nessuno che abbia avuto il "guizzo" di curiosità! tutti dietro al pifferiaio magico e a quello che racconta!

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
florizel
Inviato: 11/7/2005 14:43  Aggiornato: 11/7/2005 14:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
HI-SPEED: "...guardati da un pubblico di centrosinistra..." Il problema è che non solo all'umanità di destra dei problemi non gliene frega nulla... riflettiamo sulla capacità che la sinistra istituzionale ha STORICAMENTE avuto di inglobare e dirottare le spinte dal basso da un obiettivo sociale che avrebbe potuto mattere in discussione il potere "in toto", anche quello dei partiti... Con il progressivo impoverimento delle parole d'ordine della sinistra, si è scompattato anche il dissenso di quella parte di società che fino ad allora aveva delegato quei partiti a rappresentarla nelle lotte sociali... Non è per caso che sentiamo dire sempre più spesso che ORMAI destra e sinistra dicono quasi le stesse cose. Qui il problema è mettere in discussione il potere tutto, avere il coraggio di considerare lo stato non solo come un elemento lontano da noi, ma fuori dalle nostre vite...e paradossalmente tanto dentro da toglierci ogni spazio di pensiero soggettivo...l'invasività del sistema è tale da condizionarci anche senza fare troppo rumore.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
lilly
Inviato: 11/7/2005 14:48  Aggiornato: 11/7/2005 14:48
So tutto
Iscritto: 28/11/2004
Da:
Inviati: 20
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
visto cosa si ottiene con le guerre ingiuste? che alla fine si ritorcono contro perchè alimentano il terrorismo" accoppiando a questo punto, terrorismo (e Madrid, e Londra e New York) ai terroristi islamici. La differenza rispetto a quelli che erano e sono a favore della guerra è che tu in qualche modo pur non giustificandoli, comprendi le ragioni dei terroristi "islamici" mentre gli altri, nemmeno le comprendono. Ma sarà molto difficile far capire agli italiani (e anche al resto del mondo) che dietro all'11 settembre non ci siano gli islamici, o che probabilmente islamici erano ma non l'iraq o l'Afganistan. I "terroristi"(chiamiamoli così fino a prova contraria) erano tutti dell'Arabia Saudita, certamente paese che finanzia i talebani, a Madrid erano tutti del Marocco, ma Zapatero non è andato a far la guerra al Marocco, a Londra si parla di persone nate in Inghilterra , che farà Blair guerra a se stesso? Ora noi stessi siamo i probabili obiettivi di (non si sa?) qualche terrorista, ma credo che questo servirà agli americani a mettere radici molto più salde sul nostro territorio, saremo più controllati,meno libertà individuali per tutti, e questo mi terrorizza più delle bombe. Chi sarà quel parlamentare che sotto minaccia di terrorismo si rifiuterà di votare leggi che limiteranno la nostra libertà, credo nessuno, sopratutto per non essere accusato come i pacifisti di collusione con il terrorismo.

Paolo69
Inviato: 11/7/2005 15:26  Aggiornato: 11/7/2005 15:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
A giudicare dai commenti che sento e leggo in giro (non qui dove siamo tutti abbastanza smaliziati) direi che gli attentati hanno raggiunto il loro scopo , alimentare il terrore , la paura , l'odio verso il diverso , verso i cittadini di altre culture e altre civiltà. già si parla di aumentare i controlli e le limitazioni , hanno raddoppiato il carcere preventivo , fanno proposte di mettere sotto controllo internet. E ti pareva , da quanto lo stavamo dicendo un po' tutti su questo sito? da un po! internet che è l'unica fonte di informazione praticamente senza censura presto verrà messo sotto controllo. Molte persone in questi giorni si stanno lasciando andare a sfoghi razzisti provocati dalla paura e dal terrore degli attentati. Si parla tanto anche di kamikaze , non stante ne a madrid , nè a londra e probabilmente nemmeno a newyork erano presenti. A londra i timer , a madrid gli inneschi coi cellulari , l'11-9 con aereo radioguidati , insomma nessun kamikaze , e questo è un altro punto a fovore della teoria del complotto interno. quale agente cia si farebbe saltare in aria? nessuno! eppure il razzismo la fa da padrone in questi giorni , la caccia allo straniero è aperta , e diventa sempre piu' pericoloso scrivere di questioni come cia=alqeida. A quando la prossima dichiarazione di guerra?

Refosco
Inviato: 11/7/2005 15:31  Aggiornato: 11/7/2005 15:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
[a New York] i "terroristi" erano tutti dell'Arabia Saudita... a Madrid erano tutti del Marocco ... a Londra si parla di persone nate in Inghilterra [ma arabi]
ti chiedo: hai avuto modo di leggere la sezione 11 settembre del sito? io personalmente non credo che ci fossero proprio i "19 dirottatori" a New York... così come non credo che fossero marocchini quelli di Madrid... a maggior ragione non saranno islamici quelli di Londra. l'eventuale equivoco è a monte.

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
Elias
Inviato: 11/7/2005 15:49  Aggiornato: 11/7/2005 15:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 787
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
già si parla di aumentare i controlli e le limitazioni , hanno raddoppiato il carcere preventivo , fanno proposte di mettere sotto controllo internet
A quando il chip(-pino) sotto pelle?

florizel
Inviato: 11/7/2005 16:11  Aggiornato: 11/7/2005 16:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
ELIAS: ...chip sotto la pelle... Magari quello ce l'abbiamo già e non lo sappiamo. Avete letto del fermo per identificazione che sarà portato da 12 a 24 ore, e del "confronto diretto" delle forze di polizia con il detenuto? Bolzaneto 2: la vendetta.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
vulcan
Inviato: 11/7/2005 16:23  Aggiornato: 11/7/2005 16:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Il fatto è che alqueda ha sempre rivendicato ... cosi ci è stato detto .. adesso anche sul web riguardo Londra..l'opinione pubblica vede la televisone... non va mica a caccia dei siti integralisti.. Sono d'accordo su quasi tutto quello che dice Massimo, ma vorrei osservare che lui parla degli Italiani .. non tutti sono rincoglioniti ... molti, forse la maggior parte hanno la consapevolezza che non si tratti in Iraq di forze di pace o di interventi disinteressati... Ci svegliamo si.. se ci danno l'opportunità delle urne..! In quanto ai "nostri" spappolati dalle bombe ho qualche dubbio che ciò consentirebbe una riflessione più approfondita, forse al contrarioi determinerebbe un rafforzamento delle posizioni più radicaliste .. sennò per quale ragione seminare terrore se non quello di indurre una reazione conservatrice fortemente di destra capace di rinvigorire ulteriormente lo stato di guerra ..? del tipo .. < ecco vedete ... hano colpito anche noi , che siamo nel mondo portatori di pace.. perciò dobbiamo serrare le fila e reagire in modo vigoroso!> sergio

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
maxgallo
Inviato: 11/7/2005 16:30  Aggiornato: 11/7/2005 16:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/5/2004
Da: Prov. Pescara
Inviati: 2078
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Anche se con "qualche" post di ritardo (riprendendo l'ottimo copia-incolla di Elias): Questo è il link del video dove Giovanni Galloni parla della vicenda Moro.

"Il brutto della vita è che gli idioti sono pieni di loro e gli intelligenti sono pieni di dubbi"

cacciucco
Inviato: 11/7/2005 16:46  Aggiornato: 11/7/2005 16:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Ciao Vulcan, Ci svegliamo si.. se ci danno l'opportunità delle urne..! io, ad oggi, sono convinto dell'inutilità del voto vista la corruzione a cui è arrivata la politica tutta, italiana e mondiale! Sicuramente, scanso equivoci, aggiungo che alle urne sceglierei (e fino ad oggi ho sempre scelto!) quello che io ritengo essere il peggiore dei mali (a sinistra per intendersi)....come diceva Montanelli, tappandomi il naso....ma resto profondamente convinto che prima di ogni altra cosa dovrebbe crollare tutto questo sistema corrotto!! In un paese o meglio un'organizzazione veramente democratica dovrebbero essere gli elettori stessi a poter mandare a casa chi ha fallito (destra, sinistra centro..senza distinzioni), chi non ha mantenuto gli impegni elettorali e chi in qualche modo non viene più riconosciuto leader dai suoi stessi elettori...Dovremmo avere tutti noi, liberi e disorganizzati cittadini votanti, la capacità di "mandare tutti a casa", fare, come si suol dire, piazza pulita e provare a riiniziare tutto da capo con personaggi nuovi!! Forse i nostri cari politici sarebbero più attenti a certe scelte...pena la perdita del lavoro e di tutti i privilegi annessi!! Con rispetto ti saluto, ciao cacciucco

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
Refosco
Inviato: 11/7/2005 17:36  Aggiornato: 11/7/2005 17:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
L'unica chance che abbiamo, a mio avviso, per invertire questa escalation di terrore è far uscire allo scoperto le menzogne sull'11 settembre. Che è poi la "madre di tutte le menzogne" da ormai 4 anni a questa parte ma che è anche quella più vulnerabile da un punto di vista di prove per dimostrarne la falsità. Il fatto però è che dovremo riuscire a far venire a galla la verità, non certo col "porta a porta" o col "passa parola" (anch'essi sicuramente utili, ma non determinanti) ma facendo "esplodere" la notizia in qualche modo (qualche giornale importante, qualche trasmissione TV... ) qualcosa insomma che non possa essere ignorata, in Italia o in qualunque altra parte del mondo. altrimenti, effettivamente, la battaglia è persa.

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
Redazione
Inviato: 11/7/2005 17:40  Aggiornato: 11/7/2005 17:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
LILLY e VULCAN: Quando dico "italiani", mi riferisco alla "somma complessiva" dei cinquanta e passa milioni di persone nate in questo paese. E vero che in Italia ci sono molti che si preocccupano degli altri, ma la stragrande maggioranza degli italiani pensa solo agli affari suoi. E' vero che si sono molti che hanno sfilato contro la guerra, ma la stragrande maggioranza degli italiani non ha mosso un dito. E poi comunque quelli che avevano sfilato hanno rivotato la sinistra, che ha permesso tacitamente che in guerra si andasse. Gira e rigira, quindi, il problema torna sempre lì: alle urne. [ Modificato da Redazione Attivo 11/7/2005 16:41 ]

florizel
Inviato: 11/7/2005 17:47  Aggiornato: 11/7/2005 17:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
REFOSCO: Ha ragione Felice Capretta, qui finiamo tutti a guantanamo. Il tessuto sociale è così frammentato, c'è chi ha paura anche del suo più prossimo, l'unità nazionale che viene in soccorso ai politici ogni volta che l'opinione pubblica si divide, la repressione delle ultime grandi manifestazioni, il continuo allarme a cui in Italia si stanno appellando i nostri politici... REFOSCO, cosa proponi, in concreto?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
miradio
Inviato: 11/7/2005 17:53  Aggiornato: 11/7/2005 17:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
x don Elias Citazione:
A quando il chip(-pino) sotto pelle?
Il chip ok, ma sotto lo stretto controllo di Calderoli e Castelli...e anche dei servizi segreti deviati x Cacciucco Si parla tanto di un referendum per abbattere i costi della politica...come si fa a promuoverlo? potremmo istituirlo qui a LC? visto che nemmeno i rifondazionisti ed i radicali sono sensibili al "problema" (di autolimitarsi lo stipendio non ne hanno voglia) xflorizel Gli intellettuali-conigli dovranno render conto a Dio, alla storia e nondimeno.... a Mazzucco

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
Refosco
Inviato: 11/7/2005 17:59  Aggiornato: 11/7/2005 17:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
REFOSCO, cosa proponi, in concreto?
di preciso non lo so. pensavo però a qualche iniziativa di coinvolgimento della classe giornalistica italiana (ma non uno solo, a decine, centinaia e non singolarmente ma cumulativamente) tramite qualche sorta di petizione o cose del genere. sollevare un polverone dal quale non sia possibile tirarsi fuori facendo spallucce...

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
florizel
Inviato: 11/7/2005 18:03  Aggiornato: 11/7/2005 18:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
VULCAN: "...non tutti sono rincoglioniti..." Dal sapere che non si tratta di forze di pace e di attentati islamici, al programmare un progressivo ed organizzato dissenso, c'è di mezzo sempre il proprio orticello...se non la PARANOIA PROGRAMMATA di cui tanto si discute. Dovremmo cominciare col considerare che TUTTO ci riguarda, dalle bombe all'affitto di casa, svelare le connessioni tra le cose tenute volutamente separate dai governi per poterle meglio gestire e/o dirottare. Il gioco è troppo facile: le urne. Continuiamo a dargli il nostro consenso, rendamogli possibile qualunque altra guerra che giustificheranno con una ragione di più: il mandato degli elettori. D'Alema non esitò un istante per rifarsi al buon zio sam per " mettere pace" nei Balcani. [ Modificato da florizel Attivo 11/7/2005 17:07 ]

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
cacciucco
Inviato: 11/7/2005 18:09  Aggiornato: 11/7/2005 18:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Miradio: come si fa a promuovere un referendum non lo so! Il problema però per me non è tanto di ridurre lo stipendio dei politici, ma di avere la possibilità di rispedirli tutti quanti al mittente, avere la possibilità di dire "con la Politica, cari signori, avete toppato! Adesso andate a cercarvi un altro lavoro! TUTTI!!" Un po' come il nostro datore di lavoro, che se non lo soddisfiamo ci può licenziare...e non siamo forse noi, tutti noi cittadini votanti, in una democrazia, i datori di lavoro dei politici?

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
fiammifero
Inviato: 11/7/2005 19:38  Aggiornato: 11/7/2005 19:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Sul sito www.nwo.it c'è un interessabte articolo "I Signori del Mondo" di cui anticipo qualche cosina,per assaggio: Dicevamo prima, che gli uomini che controllano gli Illuminati fanno parte di tredici delle famiglie più ricche del mondo. I loro nomi sono rimasti segreti negli anni e la leadership famigliare è stata passata da uomo a uomo generazione dopo generazione. Comunque nessun segreto può essere tenuto per sempre e anche in questo caso recentemente sono stati resi noti i loro nomi, grazie a qualcuno che, abbandonando l’ordine, ha deciso di cambiare vita e rivelare le informazioni più importanti. Ecco quindi le tredici famiglie che sembrano avere il compito di gestire il pianeta da dietro le quinte per condurlo al Nuovo Ordine Mondiale: ASTOR BUNDY COLLINS DUPONT FREEMAN KENNEDY LI ONASSIS ROCKFELLER ROTHSCHILD RUSSELL VAN DUYN MEROVINGI (famiglie Reali Europee) Come vedrete sul sito ci sono altri articoli interessanti da non perdere!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
florizel
Inviato: 11/7/2005 20:11  Aggiornato: 11/7/2005 20:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
FIAMMIFERO ----------------------- Sui Merovingi mi piacerebbe approfondire la discussione, è una cosa che poco tempo fa ha catturato il mio interesse, ma non nel senso di potere politico-economico. REDAZIONE: ...codice da vinci?..... ----------------------------------------------------------- Non solo quello. Ci sono tante cose tra la terra e il cielo...Brown ha solo fatto carriole di dollari su cose a cui la Storia non ha mai dato spazio. [ Modificato da florizel Attivo 11/7/2005 22:01 ]

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Redazione
Inviato: 11/7/2005 21:32  Aggiornato: 11/7/2005 21:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Codice da Vinci anyone?

lilly
Inviato: 11/7/2005 21:32  Aggiornato: 11/7/2005 21:32
So tutto
Iscritto: 28/11/2004
Da:
Inviati: 20
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
LILLY e VULCAN: Quando dico "italiani", mi riferisco alla "somma complessiva" dei cinquanta e passa milioni di persone nate in questo paese. E vero che in Italia ci sono molti che si preocccupano degli altri, ma la stragrande maggioranza degli italiani pensa solo agli affari suoi. E' vero che si sono molti che hanno sfilato contro la guerra, ma la stragrande maggioranza degli italiani non ha mosso un dito. E poi comunque quelli che avevano sfilato hanno rivotato la sinistra, che ha permesso tacitamente che in guerra si andasse. Gira e rigira, quindi, il problema torna sempre lì: alle urne. Per ragioni di lavoro non ho potuto sfilare, contro la guerra. è vero che poi ho rivotato a sinistra scegliendo il male minore (caciucco insegna) ma l'alternativa dev'era? é anche vero che in parlamento al momento della votazione per l'invio delle nostre truppe la sinistra ha votato contro, ma ci sono sempre quei 100 deputati in più nella maggioranza. E anche la prossima settimana, quando si rivoterà il rifinanziamento la sinistra si troverà di nuovo in minoranza, a prendersi delle accuse di convivenza con i terroristi, questa è la prassi. La stragrande maggioranza degli italiani a parole è contro la guerra, è contro Berlusconi, ma non sono certa che nel 2006 al momento di votare si ricorderà della guerra , e del terrorismo a meno che ci scoppi una bomba sotto il sedere. L'America insegna, tutti contro la guerra,tutti contro le bugie di Bush, poi.. eletto con una valanga di voti. A volte le persone sono incomprensibili, non sai mai cosa veramente faranno , se al momento del voto usano la testa, o si fidano degli spot elettorali e vogliono credere a chi le spara più grosse.

Ashoka
Inviato: 11/7/2005 21:45  Aggiornato: 11/7/2005 21:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Salve, per prima cosa, visto che sono nuovo, un saluto a tutti coloro i quali fanno gia' parte di questa comunita'. Passo ora al commento Nell'articolo scrivi: Davvero non riusciamo a vederla, la coincidenza fra le bombe di Londra e il G8 "fallito"? Io credo che la correlazione tra G8 e Londra sia meno importante di quanto si possa pensare di primo acchito. Dopotutto Blair si e' sempre dimostrato sinora un valido compagno di "battaglie" per gli USA e questo ha portato, specie dopo i vari scandali sulla guerra in Iraq, dossier sulle armi di distruzione di massa e trattamento disumano dei prigionieri tanto per citarne due, il popolo inglese ad un progressivo allontanamento dalla posizione interventista. Ed e' rivolto a loro il messaggio dell'attentato. Ai londinesi che il giorno prima avevano festeggiato in piazza l'assegnazione delle olimpiadi del 2012 e che la mattina seguente si sono risvegliati con le bombe nella metropolitana. Si voleva ottenere un appoggio totale delle masse nella lotta contro il "terrorismo islamico", nel nome del quale promulgare tutta una serie di norme restrittive della liberta' individuale. Mission accomplished Ashoka

fiammifero
Inviato: 11/7/2005 22:27  Aggiornato: 11/7/2005 22:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Salve Florizel, sui Merovingi per il momento ho trovato questo: Incuranti della loro discendenza fondamentalmente ebraica, i Merovingi non erano ebrei praticanti, ma non lo erano nemmeno altri cristiani non romani la cui fede aveva origini giudaiche. Il cattolico Gregorio di Tours li definiva "seguaci di pratiche idolatre", ma i sacerdotali Merovingi non erano pagani nel senso di ignoranti. I Merovingi non erano influenzati dall'arianesimo e la loro organizzazione non era né gallo-romana né teutonica. In verità veniva considerata "qualcosa di completamente nuovo": una cultura che sembrava apparire dal nulla. I re Merovingi non governavano il paese, né erano politicamente attivi; le funzioni di governo venivano svolte dai loro "Maestri di Palazzo" (primi ministri). I re si occupavano piuttosto di questioni militari e sociali. Fra i loro principali interessi erano l'istruzione, l'agricoltura e il commercio marittimo. Erano avidi studiosi del corretto esercizio della sovranità secondo l'antica tradizione e il loro modello era il re Salomone, figlio di Davide. Le loro discipline erano largamente basate sulle scritture del Vecchio Testamento, ma la Chiesa romana li proclamò ugualmente irreligiosi. Non soltanto i Merovingi erano simili agli antichi Nazareni, ma conservavano altre usanze dell'epoca biblica. Secondo la tradizione essena, i ragazzi rinascevano all'età di 12 anni quando, vestiti di una semplice tunica, si sottoponevano a una ricostruzione rituale della nascita. Il ragazzo così rinasceva simbolicamente dal grembo materno e occupava il suo posto nella comunità. I Merovingi seguivano una pratica analoga: al compimento del dodicesimo anno, i figli dei re acquisivano il diritto ereditario alla sovranità dinastica per iniziazione e non c'era bisogno di una successiva incoronazione. Non era una dinastia di re creati, ma una successione di re naturali, il cui diritto alla corona era automatico in virtù di una sacra investitura. Per i Merovingi l'ape era una creatura molto venerata. Sacro emblema dei re egiziani, divenne un simbolo di saggezza. Circa 300 piccole api d'oro furono trovate cucite al manto di Childerico I° (figlio di Meroveo) quando venne disoterrata la sua tomba nel 1653. Napoleone le fece applicare sul manto da lui usato per la sua incoronazione nel 1804, rivendicando tale diritto in virtù della sua discendenza da re Rohan Sguardo, il figlio naturale (riconosciuto nel 1677) di Carlo II° Stuart di Gran Bretagna e della duchessa Margherita di Rohan. Gli Stuart avevano a loro volta diritto a tale emblema perché, al pari dei conti di Bretagna loro parenti, discendevano dal fratello di Clodione, Fredemondo : quindi (come i Merovingi) discendevano ugualmente dai re pescatori attraverso Faramondo. L'ape merovingia fu adottata dagli Stuart esiliati n Europa: api intagliate si vedono ancora in alcuni vetri giacobiti. Il fatto che abbiano origini giudaiche e ancor più sapere che avevano similitudini con i Nazareni mi intriga non poco. Continuerò con le ricerche.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
florizel
Inviato: 11/7/2005 22:43  Aggiornato: 11/7/2005 22:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
LILLY:........l'alternativa dov'era? ....... ********************************************** Non votare, era l'alternativa. E' contemplata dal nostro buon senso. Purtroppo credo che se i giochi li lasciamo fare a loro in parlamento, noi continuiamo ad essere le pedine che siamo,ogni volta che gli diamo il consenso elettorale. Anch'io qualche anno fa mi sono tappata il naso ed ho votato il meno peggio, disgustata da quello che era sceso in piazza a schieramento della destra. Non è esattamente mia abitudine dare consenso elettorale alla sinistra istituzionale, anche se la mia storia nasce lì. Ma quella volta ho votato, e sai cosa ne deduco? Che le due parti sono assolutamente funzionali l'una all'altra, l'una non sopravviverebbe senza l'altra, e che la loro funzione è canalizzare il dissenso su questa o quell'altra cosa. Anche se questa o quell'altra amministrazione dovesse renderci la vita un pochino più facile, restano le grandi scelte di fondo, quelle che apparentemente non incidono nelle nostre vite. Questa sinistra non sa e NON VUOLE generalizzare i dissensi, fa parte della sua storia, della sua ragion d'essere.D'ltro canto, anche quando si è trovata in maggioranza ha sempre preso le dovute distanze tra sè e il popolo delle manif. contro la guerra. Ti ricordi del Global Forum di Napoli? Quello che ci governava era lo schieramento di centrosinistra, tanto per non risalire ai tempi della seconda guerra mondiale, quando la sinistra istituzionale tutta obbligò la resistenza a deporre le armi e scongiurare una generalizzazione del disagio. Penso che al momento del voto, se davvero usassimo la testa, ma anche il sentimento, dovremmo annullare le schede. Un abbraccio.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 11/7/2005 22:56  Aggiornato: 11/7/2005 22:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
FIAMMIFERO: ....i merovingi... **************************************** Hai letto anche tu Baigent, Leigh e Lincoln? Anche io sono molto attratta da queste vicende dei "lungochiomati", ma soprattutto per l'importanza che davano alla figura della Dea Madre, la cui origine si perde nella notte dei tempi. Una ricercatrice, Riane Eisler, nel suo "IL CALICE E LA SPADA" ne traccia la storia, partendo dal Paleolitico alla civiltà contemporanea. Purtroppo questo libro è introvabile, io ne ho ricevuto le fotocopia da qualcuno che scrive su LC... Vorrei potertele passare, ma non so come.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
vulcan
Inviato: 11/7/2005 23:19  Aggiornato: 11/7/2005 23:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
Ciao Vulcan,Ci svegliamo si.. se ci danno l'opportunità delle urne..!
olè caciucco capisco perfettamente il tuo sfogo ... "dalla padella alla bracie" Tu comunque hai deciso di votare e sciegliere .. io anche .. altri non vanno più a votare... in ogni caso vorrei osservare. Ho parlato di opportunità delle urne poichè, quando si passa dalla teoria alla prassi politica i percorsi sono ben pochi! O le urne o le armi... per dirla in modo poco elegante! A suo tempo qualcuno fece scelte simili e comunque neanche quelle risultarono vincenti.. e non solo in funzione di un progetto di destabilizzazione "democratica" ma sopratutto furono perdenti poichè in ogni caso in Italia indussero quadrato contro l'azione violenta...dai grandi gruppi sindacali alle formazioni politiche .. in un sentire collettivo che ebbe l'effeto di fare al contrairo rinforzare le fila.. Dunque tu ti lamenti ..ed hai ragione, condivido il tuo pensiero .. ma a parte i lamenti, cosa proponi come prassi nella via di mezzo?? ciao vulcan

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
fiammifero
Inviato: 11/7/2005 23:25  Aggiornato: 11/7/2005 23:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Mi spiace deluderti,ma non ho letto i libri. In genere uso il pc andando a cercare argomenti che voglio approfondire o che sono interessanti sotto alcuni aspetti. Sui Merovingi ci sono molti siti interessanti tipo www.digilander.libero.it e www.antiqua.altervista.org Ora sono molto interessata a capire cosa c'è dietro il commercio equo-solidale,gli OGM perchè per mia natura sono molto diffidente su tutto ciò che passa per beneficenza,per umanitarismo,onlus,volontariato etc. in quanto nessuno fà mai niente per niente! Questo mi porta via molto tempo,e non appena avrò soddisfatto queste curiosità terrò a mente la tua offerta e vedremo come fare per l'invio delle fotocopie. Grazie in anticipo.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
lilly
Inviato: 12/7/2005 0:12  Aggiornato: 12/7/2005 0:12
So tutto
Iscritto: 28/11/2004
Da:
Inviati: 20
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Florizel scrive. Non votare, era l'alternativa. E' contemplata dal nostro buon senso. Non votare non denota buon senso, ma rinuncia, lasciare agli altri le decisioni che riguardano il tuo futuro, quello non lo lascerò mai decidere ad altri. X Fiammifero perchè per mia natura sono molto diffidente su tutto ciò che passa per beneficenza,per umanitarismo,onlus,volontariato etc. in quanto nessuno fà mai niente per niente! C'è un vecchio detto che dice: che non fidarsi è meglio,ma non sempre i vecchi proverbi denotano saggezza. Ti posso garantire che il volontariato esiste è molto forte (almeno nella mia regione) che tanti ,fanno tanto, per niente. Il volontariato può fare molto se ben organizzato, è una risorsa per la società, Da noi ci sono tante associazioni che spaziano in più campi, che possono andare dal fare volontariato nelle ambulanze, a organizzare feste dello sport, oppure a pulire parchi e fiumi, a far conoscere e promuovere il territorio, senza parlare di quelle più classiche che vanno dal passare un pomeriggio in un ospizio per anziani , o ad andare negli ospedali ad aiutare gl infermi senza nessuno, come vedi i modi sono tanti e vari e tutti senza riconpensa.

rascalcitizen
Inviato: 12/7/2005 0:26  Aggiornato: 12/7/2005 0:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: napoli
Inviati: 249
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Mi sembrano molto interessanti le considerazioni di Mazzucco circa i grossi pericoli cui stiamo andando incontro. Così come è fondamentale l'articolo riportato da Elias. Esercitare la memoria, e contemporaneamente lo spirito critico, è forse una delle poche armi che abbiamo a disposizione. Le similitudini esistono, intendo fra il terrorismo italiota BR e quello cosiddetto internazionale. Entrambi manovrati quando non gestiti direttamente dal potere. Per le BR non era necessario l'intervento di Galloni, comunque interessante, per ricordarsi che è sempre stata una banda più che di brigatisti, di brigadieri, agenti più o meno segreti e veri e propri criminali provocatori come Moretti, da sempre noto agli archivi del ministero dell'interno, ma di cui per anni non è mai circolato uno straccio di foto segnaletica. Quello era un terrorismo che serviva a bloccare i movimenti di massa dell'epoca, disorientare la gente, infangare l'idea stessa di comunismo o socialismo o rivoluzione con qualcosa che era esattamente la loro negazione. Il terrorismo a cui stiamo assistendo oggi, sicuramente di stato, (non so dire con certezza se soltanto nell'utilizzo che se ne fa o anche nella sua esecuzione materiale) è un terrorismo che oltre a influenzare l'opinione pubblica in chiave antiislamica e guerrafondaia, contiene al suo interno un elemento ancora più "sistemico": far stringere la gente intorno agli stati (organismi quantomai in crisi) terrorizzare la società civile al punto da far sembrare necessaria l' accentuazione di quei caratteri autoritari caratteristici di ogni stato, quello che spesso banalizzando chiamiamo "stato di polizia" ma che invece è qualcosa di profondamente connaturato a questo totalitarismo democratrico. Se si continua così , un giorno la gente sarà felice di vedere i carri armati all'angolo delle strade, perchè penserà che è per la propria sicurezza. Ed allora avranno vinto, e sarà tutto più difficile. E' questa la loro riforma dello stato!!! " Essi vivono" è il titolo di un film di John Carpenter.... e noi dormiamo, anche se, in questo caos in cui c'è poco da stare allegri, ogni tanto c'è una buona notizia. Vi ricordate il magistrato di Milano Clementina Forleo, famoso per aver prosciolto alcuni arabi accusati di terrorismo con la tesi che si trattasse di guerriglieri e non terroristi? Ebbene, questa mattina ha difeso un immigrato aggredito dalle forze dell'ordine perchè sprovvisto del biglietto del tram, ed ha dichiarato che, in un periodo come quello odierno di caccia all'immigrato, lo rifarebbe altre 1000 volte. Inutile dire che la tensione tra polizia e magistratura a Milano, è salita alle stelle..... Certo, un bel gesto che ha la sua risonanza quando a compierlo è un magistrato. Invece oggi a Napoli la mia compagna ha provato a difendere un immigrato dal sequestro della merce da parte dei vigili urbani e ad attirare la loro attenzione sulle varie violazioni del codice della strada che avvenivano nel contempo, e si è sentita rispondere la seguente frase: " Signora, non posso parlare, sono impegnato in una operazione di polizia giudiziaria" Sic.........

florizel
Inviato: 12/7/2005 1:05  Aggiornato: 12/7/2005 1:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
LILLY: ..........non votare non denota buon senso, ma rinuncia..... **************************************************************************** Rinuncia a cosa, scusa? Ti pare che, con tutta la buona fede che si possa usare nelle urne, il nostro voto è tradotto coerentemente in azioni atte a tutelare la nostra vita di cittadini? Certo, un ulteriore distinguo è necessario se si parla di governo centrale o regionale, e che ogni regione ha le sue peculiarità a renderla più o meno "democratica", vivibile e quant'altro. Ma qui stiamo parlando di voti che delegano questo o quello schieramento al governo del paese, e ci sono in gioco politiche internazionali che inevitabilmente pesano sulla politica interna. Sei sicura che quando vai a votare le speranze e le aspettative che infondi al tuo voto verranno non dico rispettate, ma prese in considerazione? Tanto i giochini se li fanno sempre tra di loro in parlamento. C'è una teoria buddista secondo cui il karma agisce sulla relazione tra causa ed effetto, cioè, se un fenomeno subìto è l'effetto, è perchè esiste la causa affinchè esso si verifichi. Se si rimuove la causa, l'effetto non apparirà. Così come ogni effetto attivato diventa a sua volta la causa per il verificarsi di un altro effetto. Se non ci liberiamo della causa(il nostro credere che il voto sia la soluzione) non ci libereremo mai del suo effetto (il passare illusoriamente da un governo "meno" democratico ad uno "falsamente" democratico, dove per democratico non si intende necessariamente quello che la collettività pensa della democrazia, ma quello che LORO possono permettersi di fare nel suo nome). Le regole le stabiliscono sempre loro, il voto non è un'arma efficace quando viene tradotto in delega a chi è sempre più distante dalla società civile. La stessa Rifondazione in questi giorni ha abbassato i toni sui fatti di Londra, nel nome dei prossimi giochi politici, salvo poi reiterare le sue ragioni ad accordi presi. Questa si chiama demagogia, non democrazia. [ Modificato da florizel Attivo 12/7/2005 0:06 ]

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
cacciucco
Inviato: 12/7/2005 9:13  Aggiornato: 12/7/2005 9:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Hola Vulcan, tu capisci perfettamente il mio sfogo e io capisco perfettamente le tue osservazioni!! Concordo con te che allo stato di fatto le alternative sono ben poche, o il voto o le armi.... Io infatti nel mio sfogo auspicavo un crollo in toto del sistema corrotto e perverso che ha trasformato la democrazia in una dittatura travestita da "democrazia oligarchica"!! Non so se esiste una via di mezzo, non credo...una possibile soluzione sarebbe quella di andare a votare ed annullare tutte le schede tutti insieme per far capire che non ci piace nessuno degli attuali politicanti ma capisco che è pura utopia...anche perchè sicuramente esistono molti votanti "convinti"!! Ecco perchè parlo di dittatura, perchè sebbene ancora ci lascino la possibilità di andare a votare gli elettori non contano più niente! La mia idea, ma non so se è una via di mezzo, sarebbe di cambiare (il problema è come....un suggerimento ce lo hanno dato i nostri cugini piqueteros argentini ad esempio....non è stata una rivolta armata ma siamo molto vicini) completamente il sistema. Fare in modo che a fine legislatura (o in situazioni di palese contrasto tra chi governa e il popolo anche prima) i politici se ne vadano tutti a fare un altro lavoro perchè è stato dimostrato che di fare politica non sono capaci. Insomma alle elezioni del 2006 non dovrei trovare neanche una, ripeto neanche una, delle facce che fino ad oggi hanno scaldato le panche del Parlamento.... Io sono il primo a dire che i politici di "sinistra" (concedimi le virgolette) hanno toppato sia quando hanno governato che quando dovevano fare una seria opposizione...Quindi, pur avendoli votati a suo tempo perchè mi riconosco in certi ideali, oggi secondo me dovrebbero andare tutti A CASA, la politica non fa per loro!! Analogamente il discorso deve essere fatto a "destra", al "centro", al semicentro, al centrosinistra, al centrodestra, al destrosinistro, al centrocentro, al sinistrocentrale e via e via!! Non so se questa è una via di mezzo ma mi piacerebbe che diventasse prassi.... un continuo e serio "cambio della guardia".... La politica dovrebbe diventare una importante parentesi nella vita di chi si sente all'altezza di assumersi un impegno così serio come la guida di una nazione, non la sistemazione della vita stessa del politico... Con fraternal amistad un saludo cacciucco

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
fiammifero
Inviato: 12/7/2005 9:34  Aggiornato: 12/7/2005 9:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Cacciucco ,consapevole del fatto che un mezzo pacifico non esiste per smascherare i giochi politici tutti,io ho adottato il sistema di rompere i coglioni scrivendo a tutti minacciando il non voto mio e di tanti altri che la pensano come me,una specie di petizione su piccola scala,coinvolgendo più persone possibili. Loro ci ricattano? bene usiamo le stesse armi,scriviamo,scriviamo,scriviamo,se non altro mettiamo in crisi la loro macchina burocratica ed intasiamo i terminali,o li costringiamo ad assumere altro personale per smistare la corrispondenza! Vogliono il voto,se lo guadagnassero almeno! Organizziamoci per le prossime primarie e vediamo che effetto fà! Da parte mia c'è la più completa disponibilità!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
fiammifero
Inviato: 12/7/2005 9:50  Aggiornato: 12/7/2005 9:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Lilly mi sono chiesta tante volte perchè li chiamiamo volontari quando vengono pagati! le famose onlus,ricevono sovvenzioni dallo Stato,quindi anche i miei soldi,idem per la Chiesa,per gli ambientalisti etc. Il volontariato di cui parli tu io lo conosco e conosco anche che dietro c'è un "rimborso spese" fatto di visibilità,di cenette e sponsorizzazioni di varia natura. Certo,meglio di niente è e soprattutto in mancanza dei senso civico delle persone. Ci sarebbe bisogno di fare la pulizia dei parchi ,dei fiumi e delle spiagge se ciascuno facesse la sua parte cominciando dalle istituzioni e giornalmente? La manovalanza è sempre gratis,ma chi organizza no! Sono troppo fiscalista e pignola? No sono semplicemente per ritornare al senso vero delle parole,odio gli eufemismi e le prese per il c^^o!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
cacciucco
Inviato: 12/7/2005 10:13  Aggiornato: 12/7/2005 10:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Ciao Fiammifero, la tua idea dello scrivere in massa anche solo per rompere le scatole può essere valida, sicuramente è un tentativo! Ti voglio però raccontare una breve storiella (ovviamente non è una storiella ma è un fatto realmente accaduto). premessa: l'airc (associazione italiana per la ricerca sul cancro) finanzia, come dice il nome stesso la ricerca universitaria. Mia mamma alcuni anni or sono scrisse al prof. Umberto Veronesi sdegnata per come venivano utilizzati dalle università i soldi dell'airc, di cui lei era sempre stata sostenitrice aggiungendo alla fine che non avrebbe più donato una lira e avrebbe fatto cattiva pubblicità per quanto le era possibile. Scrisse direttamente a Veronesi (allora ministro, e uno dei padri dell'airc) denunciando alcuni gravi fatti. (Stranamente ndr) Veronesi rispose dicendo che lui non ci poteva fare niente, che i soldi della ricerca erano destinati all'università e di come l'università li gestisse (i soldi dell'airc, nota bene!) l'airc non era responsabile. L'allora ministro aggiunse che era dispiaciuto che la mia mamma avesse perso la fiducia nell'airc e in poche parole che facesse pure tutta la cattiva pubblicità che volesse, che scrivesse pure a chi voleva...le cose non sarebbero cambiate!! Ora è vero che la mia mamma era una sola a scrivere mentre la tua idea sarebbe di essere in molti, ma credo che per quanti "molti" possiamo essere forse siamo sempre un numero insignificante, saremo sempre pochi e daremo il fastidio di una sola persona...cioè nullo! Sia comunque chiaro che anche da parte mia c'è la più completa disponibilità...almeno ci abbiamo provato nel nostro piccolo a fare qualcosa!! Con rispetto e simpatia cacciucco

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
hi-speed
Inviato: 12/7/2005 11:52  Aggiornato: 12/7/2005 11:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Sicuramente qualche rimborso spese ci sarà ...ma adesso non screditiamo i volontari! Molti in buona fede il mazzo se lo fanno! Piuttosto qualcuno mi sa dire quanti presidenti ci sono in Italia!! Siamo un popolo di presidenti di circolini, associazioni, circoscrizioni, colombofile, bocciofile etc etc....Tutti presidenti a parte io!

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Elias
Inviato: 12/7/2005 11:56  Aggiornato: 12/7/2005 11:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 787
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
x don Elias Citazione: A quando il chip(-pino) sotto pelle? Il chip ok, ma sotto lo stretto controllo di Calderoli e Castelli...e anche dei servizi segreti deviati
Lascia stare il 'don' ...non fa per me: ...non merito tanto Il 'chip', stai sicuro che non lo controlla nessuna povera insignificante pedina politica, ...specie se tricolore!

cacciucco
Inviato: 12/7/2005 12:08  Aggiornato: 12/7/2005 12:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Salve a tutti gente, leggete qua, è stata fatta un'interrogazione parlamentare per l'intervista a Galloni salut cacciucco

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
florizel
Inviato: 12/7/2005 12:13  Aggiornato: 12/7/2005 12:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
CACCIUCCO: .......la politica non fa per loro..... ------------------------------------------------------------------------------------ Avete notato anche voi che il Mzzcc, con questa stanza e l'altra ( la prova del nove) ci ha fornito l'opportunità di far andare di pari passo una riflessione su politica italiana e politica internazionale? Se questa dittatura si imponesse senza l'uso delle elezioni scoppierebbe il putiferio. Il problema è che tutto il sistema democratico si fonda sulla falsa tesi che elezioni = democrazia... Il voto in questo sistema è inteso machiavellicamente (il fine, il consenso elettorale, giustifica il mezzo). Ben diverso è il significato del voto quando è espresso in direzione di un progetto sociale in cui la "delega" è data ad individui DIRETTAMENTE interessati alle sorti DEGLI ELETTORI. FORSE VADO UTOPISTICAMENTE UN PO' INDIETRO COL TEMPO, MA SE RISALIAMO ALLA SPAGNA DEL '36, in piena rivoluzione (che viene puntualmente spacciata per mera guerra civile, soprattutto dagli apparati della sinistra istituzionale) troviamo esperienze di voto, ma tra persone che decidevano la collettivizzazione delle terre per far procedere il loro progetto di crescita della rivoluzione. In quel caso il voto si riempiva di un senso che non lo distaccava dal progetto. CACCIUCCO, davvero credi che le nazioni debbano esistere? Non è nel nome del loro mantenimento che si fanno le guerre? Renovo el fervor yo tambièn. [ Modificato da florizel Attivo 12/7/2005 13:17 ]

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 12/7/2005 12:30  Aggiornato: 12/7/2005 12:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
RASCALCITIZEN: ......signora, non posso parlare.... ----------------------------------------------------------------------------------------- Mi unisco a te nel ringraziare mzzcc ed Elias per i loro illuminanti contributi. "Essi vivono" l'ho visto anch'io, e mai paragone fu più azzeccato. Non è che lì stavano facendo un'azione anti-terrorismo???!!!!! Sai, nelle borse che vendono gli immigrati nelle strade, soprattutto quelle affollate( se no chi se le compra?) ci potrebbe essere dell'esplosivo.... Senza contare che oggi i maggiori rifornitori di merce per gli africani che vendono in strada sono i cinesi...vuoi che scoppi un caso diplomatico? A Napoli ho notato anch'io la noncuranza dei vigili di fronte a chiare violazioni del codice stradale, soprattutto quando erano fatte da personaggi sulla cui fedina penale non ci metterei la mano sul fuoco. Ho letto anche che durante una sparatoria in strada i vigili prendevano il caffè in un bar lì vicino... Forse non lo sai, MA SONO TUTTE STRATEGIE ANTITERRORISMO.....

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
cacciucco
Inviato: 12/7/2005 12:55  Aggiornato: 12/7/2005 12:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Hola Florizel, non credo assolutamente che le nazioni debbano esistere....A conferma di ciò puoi leggere un mio commento all'articolo Mare Nostrum in cui dicevo che secondo me la terra è una sola ed è di tutti...senza distinzioni di colori, religioni, o quant'altro. Sono quindi fermamente convinto che non dovrebbero esistere frontiere o nazioni...soprattutto per come vanno oggi le cose, in cui esistono nazioni cosiddette "occidentali" (e qui mi ripeto: ma occidentali rispetto a chi? rispetto a cosa? La terra è tonda e siamo sempre tutti allo stesso tempo occidentali e orientali, è tutto relativo!) che con la forza tentano di "occidentalizzare" popoli che storicamente, culturalmente e, aggiungo io, fortunatamente per loro sono distanti anni luce dal modo di pensare "occidentale"...Per me le diversità culturali, linguistiche, e se vogliamo anche religiose sono un patrimonio che oggi vogliono distruggere occidentalizzando ed uniformando il mondo intero! Ma ad oggi, a meno di una "rivoluzione" di cui non riesco neanche ad immaginare la portata, le nazioni ci sono e vanno tenute.... Ecco quindi che concordo con te sul fatto che i destinatari dei voti debbano essere direttamente interessati alle sorti degli elettori, ma aggiungerei anche il viceversa...Cioè gli elettori direttamente interessati e capaci di influire sulle sorti (parlo in termini di sorti lavorative ci mancherebbe altro!!) dei politici. Non hai mantenuto gli impegni presi? Ti sei dimostrato incapace di governare e/o di fare seria opposizione? Bene, non ti voglio più vedere ballonzolare da una poltrona all'altra del parlamento a seconda di dove tira il vento, ti devi trovare un altro lavoro, punto! Con siempre renovado fervor revolucionario un abrazo cacciucco

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
Andrea_1940
Inviato: 12/7/2005 13:43  Aggiornato: 12/7/2005 13:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/6/2004
Da:
Inviati: 237
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Cari amici di LC, vi invito a fare un giro nel forum di Repubblica sulle possibili leggi speciali sull'antiterrorismo http://www.kwforum.kataweb.it/forum_new/elezioni/list.php?f=122 ed a portare un po' della nostra interpretazione delle cose. Vi sono delle opinioni filogovernative abbastanza agghiaccianti che a mio avviso varrebbe la pena controbilanciare e, possibilmente, schiacciare con la forza di valide argomentazioni. Ciao, Andrea

mc
Inviato: 12/7/2005 13:49  Aggiornato: 12/7/2005 13:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
.... io mi sono accorto che dicendo la magica frasetta: "le informazioni ci sono, sono solo microscopicamente divise... basta solo trovarle e metterle in fila" ho conquistato un "amico anti-imperialista" che non credeva alle peripezie di "georgecespuglio and Co." di quattro anni fa ... e lui e' un convinto anti... figuriamoci un ciellino o f.italiota della "buona domenica" cosa ne pensa...! Magari funziona anche con altri... mc

florizel
Inviato: 12/7/2005 14:31  Aggiornato: 12/7/2005 14:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
ANDREA 1940: ********************** Nei post del forum di Repubblica ci sono però anche molti dubbi sulla sempre crescente balla del terrorismo. Pensa a quanti potrebbe essere tolto il velo dagli occhi qui su LC. Aspettiamo poi che ci scappi qualche attentatino in casa, le reazioni potrebbero stupirci, o almeno mi auguro... RASCALCITIZEN: ...la gente sarà felice di ritrovarsi i carri armati ad ogni angolo..... ---------------------------------------------------------------------------------- Probabile, e probabile pure che faremo la fine della Spagna, tutti allineati col centrosinistra ma in realtà nulla cambia. Ma è probabile pure che si radicalizzeranno i dissensi contro la presenza delle truppe in Irak... I nostri politici credo che non sappiano ancora che pesci prendere, ma arriverà lo zio e ci penserà. La polizia nelle strade, se mai servirà, sarà per fare un'ulteriore pulizia etnica qui da noi. La Lega e calderoli faranno i bravi con zio silvio se zio silvio caccerà fuori di casa qualche persona un po' troppo colorata. [ Modificato da florizel Attivo 12/7/2005 13:34 ] [ Modificato da florizel Attivo 12/7/2005 13:46 ]

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
titano75
Inviato: 12/7/2005 14:41  Aggiornato: 12/7/2005 14:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/4/2005
Da: Roma
Inviati: 704
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Florizel..... La balla del terrorismo penso che ormai sia solo per i più audaci sostenitori del paradosso........ Secondo me il problema non è indirizzare la verità , è sapere cosa farne veramente della VERITA'!!!!!! Esempio, se oggi Bush dichiarasse chiaramente che è in Iraq solo per il petrolio,cosa cambierebbe ????? ossia siamo sicuri che cambierebbe qualche cosa????? Titano

a faccià in giù su di uno specchio d'acqua....
ascolto il mondo e vedo il fondo...
ratm
Inviato: 12/7/2005 14:50  Aggiornato: 12/7/2005 14:50
So tutto
Iscritto: 12/7/2005
Da:
Inviati: 3
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Salve a tutti, sono nuovo del forum e dopo quasi un anno che vi seguo tutti i giorni ho deciso di registrarmi. Perchè come dite voi ho bisogno di capire molte cose e riuscire ad aprire gli occhi su fatti che non mi hanno mai convinto e di cui so molto poco purtroppo... (per quanto mi riguarda i fatti di Londra mi puzzano pareccho) Sono troppo giovane forse per capire certe cose da solo, ma prima o poi si deve iniziare e mi piacerebbe che voi mi aiutaste (a dire il vero a forza leggervi comincio a capire molte cose). A presto!

Ciò che non ti uccide, ti rende più forte.
florizel
Inviato: 12/7/2005 14:57  Aggiornato: 12/7/2005 14:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
TITANO 75: ...cosa farne della verità..... Proprio ieri ci si domandava se corriamo il pericolo di finire tutti a guantanamo... Io dico di no solo se a questa conversazione si aggiungono altre decine e decine e decine di persone (se non centinaia) disposte a mettere in campo la loro intelligenza ed il loro coraggio, non solo sul portale, ma anche nella vita quotidiana con gli altri. ll problema è il COME utilizzarla, la verità.Mi trovo anch'io dove ti trovi tu. Però, forse a questo popolo di pecore che qualche volta sembriamo noi italiani, sapere CHIARAMENTE , senza che gli si fornisca un possibile alibi, che il terrorismo non c'entra nulla con l'attacco in Irak e i morti avvolti nel "tricolore" tornati da laggiù, potrbbe anche cominciare a bruciargli quel posto.... RATM: ******************** Andiamo, e moltiplichiamoci.... [ Modificato da florizel Attivo 12/7/2005 14:00 ] [ Modificato da florizel Attivo 12/7/2005 14:09 ]

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
titano75
Inviato: 12/7/2005 15:50  Aggiornato: 12/7/2005 15:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/4/2005
Da: Roma
Inviati: 704
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Florizel Pensa proprio ieri pensavo a questo: Mazzucco presidente degli Stati Uniti, Santaruina Vice Presidente degli Stati Uniti, Vulcan Primo ministro Inglese, Titano presidente del consiglio Italiano, Fiammifero Primo ministro Israeliano, Elias Pontefice del Vaticano, ecc ecc ecc....... Ok ora tutte le massime cariche Internazionali e di potere ( non sò fino a che punto ) sarebbero sistemate......Ora anche se tutte le persone citate,di questo ne sono certo anche se non le conosco di persona, siano l'espressione massima di buon senso e di lealtà,cosa cambierebbe veramente all'interno di una istituzione radicata,quasi fosse un cancro vascolarizzato, occidentale e consumista????? A pensarci a fondo non sono riuscito a tirare fuori con certezza la possibilità che cambiando le persone cambierebbero le cose nel mondo....... Torno a ripetere come ho fatto ieri, che probabilmente dietro il terrorismo , dietro le guerre,dietro la finzione xenofoba, si nasconda la paura radicata di dover dividere quello che hanno in pochi con i molti ( poveri ). Perciò anche un Mazzucco presidente , il che comporterebbe sicuramente avere molte più garanzie dell'attuale, dovrebbe confrontarsi con l'esigenza sempre più forte di un mantenimento energetico ( petrolio,acqua,cibo,ecc ) che deve sopperire alle esigenze del modo di vivere occidentale, a discapito di chi non deve continuare ad avere nulla per il bene stesso del pianeta....... quindi secondo me le persone c'entrano e non c'entrano in tutto questo........dovrebbe essere l'impostazione stessa di vita ad essere cambiata ma ad oggi non riesco proprio a vedere come....!!! Titano

a faccià in giù su di uno specchio d'acqua....
ascolto il mondo e vedo il fondo...
mc
Inviato: 12/7/2005 16:42  Aggiornato: 12/7/2005 16:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
>>>>quindi secondo me le persone c'entrano e non c'entrano in tutto questo........dovrebbe essere l'impostazione stessa di vita ad essere cambiata ma ad oggi non riesco proprio a vedere come....!!! Questo e' il successo maggiore della politica del potere : togliere ogni speranza di poter cambiare le cose. E' anche questa una menzogna le cose si possono cambiare. Le persone giuste possono cambiarle. Le idee giuste possono... Fondamentale, per i vari governi, raggiungere l'indipendenza dal potere finanziario. Gli occidentali illusi, credono di stare meglio dei paesi in via di sviluppo, riguardo ingerenze finanziarie ... ah quanto e' falso...! Per cui la ricetta e' usicre da questa globalizzazione dei mercati, e rivalutare localmente le proprie risorse... Una nuova politica monetaria. Una rivoluzione energetica (le fonti alternative ci sono ed in pochi anni (una decina per esempio) si potrebbe riconvertire molta parte dell'energia da combustibili fossili... ovvero dipendenza dalle sorelle... Queste sono decisioni politiche... Per cui un politico, cioe' una persona, forse, puo' cambiare le cose... no? (meglio se e' un partito, che consenta il tramandare le iniziative... fatto fuori uno, il progetto va avanti)... Il primo che ne vede uno vero, me lo dice, please? ahahah... che tristezza....! mc

Refosco
Inviato: 12/7/2005 16:59  Aggiornato: 12/7/2005 16:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
Mazzucco presidente degli Stati Uniti, Santaruina Vice Presidente degli Stati Uniti, Vulcan Primo ministro Inglese, Titano presidente del consiglio Italiano, Fiammifero Primo ministro Israeliano, Elias Pontefice del Vaticano, ecc ecc ecc.......
scusa, qualche presidenza o vicepresidenza per me ci scappa? qualche banca centrale... qualche ministero... qualche ASL... che ne so...

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
florizel
Inviato: 12/7/2005 17:12  Aggiornato: 12/7/2005 17:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
TITANO75. ====================== Qualche riflessione un po' più radicalizzata stiamo cercando di farla un po' tutti, su LC, e qua e là mi pare di cogliere una certa tensione ad un'analisi che sgombri il campo dal ritenere che SOLO cambiando "personaggi" si possano cambiare le cose. Questo si, che è materiale esplosivo! Se può tornarti utile, ti suggerisco di leggere l'articolo segnalatoci da FELICE CAPRETTA, su www.disinformazione.it "oltre la verità ufficiale". Davvero acuto. Potrai spiegarti NON SOLO il motivo per cui non si vuole dividere IL MOLTO che hanno in pochi con i tanti, ma anche le ragioni per cui questo MOLTO è stato programmato. Con tutto il rispetto per Mazzucco,Santaruina,Vulcan,Titano,Fiammifero,Elias ,Felice Capretta e gli altri (che sento vicini e amici per affinità di vedute,e quasi quasi gli voglio anche un po' bene, gli piaccia o no,come è successo con SHEVEK) temo anch'io che le cose non cambierebbero di una virgola. Nell'articolo che segnalava Felice C. si parla anche di esigenze spirituali, e di come l'invasività del potere abbia intaccato(o si sforzi continuamente di farlo) anche quello spazio interiore. Ebbene, credo che nessuna evoluzione in termini di felicità umana possa mai darsi senza che le conquiste sociali ad opera delle persone comuni vadano di pari passo con una proporzionale e progressiva presa di coscienza. Per fare questo però dovremmo scardinare fin dalle fondamenta un'interpretazione della storia umana che vuole, verticalisticamente, creare un ingannevole parallelismo tra "progresso tecnologico" e benessere umano. Infatti, secondo questa tesi, nel nome degli strumenti che oggi abbiamo a disposizione per rendere la nostra vita più "agevole"(ahinoi!) è implicito dover esercitare il POTERE su qualcuno o qualcosa. Esistono ricerche antropologiche che scardinano profondamente questa teoria, purtroppo la loro diffusione è estremamente limitata ad un ristretto numero di "addetti ai lavori", o più semplicemente non hanno l'aria di testi a GRANDE TIRATURA.Se ti fa piacere, posso suggerirti qualcosa, ma tanti qui potrebbero fare altrettanto. Intanto ti rimando ad una ulteriore riflessione su quello che ritengo sia stato uno tra gli esempi storici più indicativi circa la possibilità umana di una società davvero migliore: la Rivoluzione spagnola del 1936. Ma più per quanto riguarda la sua preparazione che il suo epilogo.Insisto su questo perchè credo sia la cartina al tornasole delle responsabilità di chi ha ingannato e dirottato da sempre i migliori impulsi del popolo di sinistra verso la deriva "statalista".Lo stato, una piramide, che oggi diventa particella organizzativa di un disegno mondiale che neanche ci rendiamo conto. Lo stato,che è poi , per la sua nascita ed i modi in cui si è data, il vero male del mondo. [ Modificato da florizel Attivo 12/7/2005 22:46 ] [ Modificato da florizel Attivo 12/7/2005 22:47 ]

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
titano75
Inviato: 12/7/2005 17:13  Aggiornato: 12/7/2005 17:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/4/2005
Da: Roma
Inviati: 704
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
MC.... Il discorso infatti si basava proprio sul fatto che le persone da sole non possono......si dovrebbe ricorrere alle buone idee, alla partecipazione della società tutta, all' accordarsi con chi ad un certo punto perderà tutta la sua ricchezza..( multinazionali )..... Fatto questo probabilmente i politici avranno dalla loro l'appoggio di una società e di una cultura che correrà di pari passo alle loro idee.....ti sembrà un piccolo cambiamento?????.....vedi una luce in tal senso???? Titano.

a faccià in giù su di uno specchio d'acqua....
ascolto il mondo e vedo il fondo...
mc
Inviato: 12/7/2005 17:50  Aggiornato: 12/7/2005 17:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
SI, ma e' piu' facile partire da una buona politica che dal convincere un popolo intero. Senza la politica non si potrebbe avere un bacino di consensi tali da poter aver potere di cambiare le cose... (la politica puo' aumentare la cultura...ad esempio, l'individuo anche se in gruppo puo' far poco in tal senso...). Florizel Io, personalmente, non vedo nello stato il nemico numero uno... o meglio, il concetto di stato e' una delle poche valide possibilita' di poter gestire vasti territori in un contesto sociale eterogeneo ed equilibrato.. al di sopra della parti, cioe' come non e' stato fin'ora... Che si abbia in mente qualcosa del genere, o, anzi, la stessa cosa senza le stesse solite persone, siamo d'accordo... altrimenti l'alternativa mi sfugge ... non conosco bene la rivoluzione spagnola riguardo al tipo di organizzazione pianificata... e' colpa mia ... (...e' tardi ... domani cerco del materiale...)... saluti.... mc

titano75
Inviato: 12/7/2005 17:54  Aggiornato: 12/7/2005 17:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/4/2005
Da: Roma
Inviati: 704
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Florizel Non penso che qui si tratti di "progresso"---> "benessere", qui si tratta di " pochi ricchi " ----> " una terra più duratura "....... " molti ricchi " ------> " esaurimento sicuro delle risorse della terra "!!!!!! Adesso dobbiamo semplicemente decidere ,secondo i potenti, a quale raggruppamento appartenere,dopodichè potremo sentirci vittime e carnefici allo stesso tempo....... Non voglio ripetermi ma...: " lavoro " ----> " tasse " ----> " stato " -----> " potere " -----> " decisioni antidemocratiche " ------> " guerre " -------> " terrore " ------> " menzogna ". Uno schemino semplice ma mirato a far capire che alla base ci siamo noi!!!!!! come sempre siamo vittime del sistema e " finanziatori " dello stesso sistema che ci vuole vittime!!! E' un paradosso senza fine...a meno chè......... Titano.

a faccià in giù su di uno specchio d'acqua....
ascolto il mondo e vedo il fondo...
Elias
Inviato: 12/7/2005 18:17  Aggiornato: 12/7/2005 18:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 787
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
Elias Pontefice del Vaticano,
Poveri preti . Tutti sulla graticola (compresi i capi di stato !), ...scomuniche a non finire, ...e filippiche giornaliere, ...tutti in riga ...ma ...con amore

vulcan
Inviato: 13/7/2005 1:01  Aggiornato: 13/7/2005 1:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione:
scusa, qualche presidenza o vicepresidenza per me ci scappa?
Vabbè refosco.. se stai bravo ti nomino primo consigliere nel mio dicastero ... e allora sai che casini!! ciao vulcan

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
fiammifero
Inviato: 13/7/2005 8:18  Aggiornato: 13/7/2005 8:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Citazione: Mazzucco presidente degli Stati Uniti, Santaruina Vice Presidente degli Stati Uniti, Vulcan Primo ministro Inglese, Titano presidente del consiglio Italiano, Fiammifero Primo ministro Israeliano, Elias Pontefice del Vaticano, ecc ecc ecc....... Nel senso di dinamitarda? Può andare!

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
cacciucco
Inviato: 13/7/2005 9:14  Aggiornato: 13/7/2005 9:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Hola mc, ti cito: Fondamentale, per i vari governi, raggiungere l'indipendenza dal potere finanziario. Gli occidentali illusi, credono di stare meglio dei paesi in via di sviluppo, riguardo ingerenze finanziarie ... ah quanto e' falso...! Per cui la ricetta e' usicre da questa globalizzazione dei mercati, e rivalutare localmente le proprie risorse... Una nuova politica monetaria. Una rivoluzione energetica (le fonti alternative ci sono ed in pochi anni (una decina per esempio) si potrebbe riconvertire molta parte dell'energia da combustibili fossili... ovvero dipendenza dalle sorelle... Queste sono decisioni politiche... Sottoscrivo ogni singola riga, virgola, puntino di sospensione, pensiero, riflessione etc.etc. Non avrei saputo esprimermi meglio!! Alla situazione attuale ci siamo arrivati grazie ad errate decisioni politiche che col tempo hanno portato i vari stati "più industrializzati" a privilegiare scelte economiche globali basate unicamente sul profitto... tenendo però in considerazione fra le spese solamente quelle traducibili in termini monetari (non considerando fra i costi le spese ambientali, lo sfruttamento insostenibile delle risorse, l'annientamento di culture e tradizioni millenarie etc. etc.). E adesso i nodi vengono al pettine... Quindi l'unica soluzione è una nuova politica monetaria, basata non più sul profitto momentaneo, diciamo così a breve termine, ma una politica più a lungo termine che tenga conto di tutti i costi, anche quelli non direttamente quantificabili in termini monetari. Con affetto e simpatia cacciucco

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
mc
Inviato: 13/7/2005 10:04  Aggiornato: 13/7/2005 10:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Bene, mister cacciucco, possiamo avviare le basi del nostro nuovo partito politico. Per rispondere a >>>>>Fatto questo probabilmente i politici avranno dalla loro l'appoggio di una società e di una cultura che correrà di pari passo alle loro idee.....ti sembrà un piccolo cambiamento?????.....vedi una luce in tal senso???? Le persone, i popoli si solito non hanno le capacita' per dirigere le proprie linee culturali sulla giusta direzione. E' piu' facile che piccoli gruppi emergendo riescano meglio a fare strada alla collettivita'. Ecco di nuovo la politica fare capolino pronta ad utilizzare i propri mezzi per migliorare e dirigere meglio la popolazione... eheheheh... scusa mi sono lasciato prendere la mano ... Lo stato come una azienda enorme che gestisce un territorio grande quanto tutta l'Italia. Con 50 milioni di dipendenti, o meglio clienti-dipendenti. Il cui fatturato e' espresso in "benessere diffuso", non in valuta... ed una politica organizzi il tutto ... (come sono esigente!...che pretese!... ehh lo so, un pochino mi vergogno) beh... quasi lo stesso discorso di berlusca e moratti, con l'unica differenza valutaria che evidenziavo... quasi un dettaglio. mc

titano75
Inviato: 13/7/2005 10:16  Aggiornato: 13/7/2005 10:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/4/2005
Da: Roma
Inviati: 704
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
mc perciò se sviluppassimo un programma e cominciassimo ad entrare in politica come gruppetto battistrada per una società pigra potremmo anche convincere un centinaio di persone a seguirci.....??!! Penso che comunque per far questo dovrei rivedere il mio organigramma operativo.....: mc presidente della fininvest ( ovviamente televisioni incluse ) cacciucco presidente unico della RAI ( palinsisto democratico ) refosco ministro delle comunicazioni ( sicuramente peggio di Gasparri neanche se ti impegni )... Va bhè qualche testata di giornale la sparpagliamo qui e lì alla rinfusa....l'importante è non uscire da LC...!!!! E il giuoco è FATTO!!!!!!! Titano.

a faccià in giù su di uno specchio d'acqua....
ascolto il mondo e vedo il fondo...
cacciucco
Inviato: 13/7/2005 10:52  Aggiornato: 13/7/2005 10:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2005
Da: la terra
Inviati: 347
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
>>Bene, mister cacciucco, possiamo avviare le basi del nostro nuovo partito politico Nooo..... un nuovo partitino noooo.... Prima ribaltiamo il sistema politico corrotto ormai alla radice poi.... un bel movimento d'idee...un cantiere....perfetto l'organigramma operativo di titano: mc - presidente della F.In.In.V.Est (Finanze Internazionali e Intelligenti Valutazioni Estere) cacciucco - presidente della R.A.I. (Rivoluzione Antiarmata Ideologica) ....mhmmm si può fare.... quando si comincia? dove? L'uomo le idee e la libertà non sono merci...ed in ogni caso non hanno prezzo! A presto! [ Modificato da cacciucco Attivo 13/7/2005 9:52 ]

Esser colto per essere libero: la cultura è un'arma, non un fronzolo. Martì
faraone
Inviato: 15/7/2005 6:20  Aggiornato: 15/7/2005 6:20
So tutto
Iscritto: 8/7/2005
Da:
Inviati: 2
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
Forse è meglio prendere atto che siamo una minoranza, per quanto illuminata una minoranza. Chissà come erano organizzati gli antinazisti negli anni trenta in germania ..... non so perchè ma li sento idealmente molto vicini....... up

kex
Inviato: 23/7/2005 18:09  Aggiornato: 23/7/2005 18:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/7/2005
Da: calabria
Inviati: 180
 Re: ITALIANI, SVEGLIAMOCI
una minoranza che cresce prima o poi non sara' piu' tale. Frequento altri blog simili e credo di potere affermare che il concetto di massa critica incomincia ad intravvedersi. Non e' vicino ma non e' piu' irragiungibile. Certo mi viene un po' da ridere se penso alle chiacchiere che ho fatto oggi con mio figlio di 17 anni, il cospirazionistatestacaldaconideealternative ero io... Diamo una speranza ai nostri figli!!!

una goccia fara' traboccare il vaso

vorrei regalare ai miei figli un po' di consapevolezza in piu'

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA