Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Inviato da Redazione il 6/2/2015 21:40:00 (22030 letture)

di Byologik

Vi è mai capitato di vedere un film come “Shindler’s list” dove i prigionieri venivano sterminati a sangue freddo? Perchè la gente non reagiva? Vi siete mai chiesti perchè non tentavano di strappare la pistola dalle mani del loro assassino? Perchè anche davanti alla morte, la rassegnazione era talmente alta da non tentare nemmeno un ultima e disperata fuga? Perchè a volte l’uomo davanti alle ingiustizie si sente totalmente impotente e si rassegna? Come siamo arrivati a questa rassegnazione generale e a questa apatia, che consente ai poteri corporativi di manovrare la politica e l’economia in maniera così disumana?

Il termine “impotenza appresa” venne usato per la prima volta dallo psicologo Martin Seligman, che negli anni 70 studiando i fenomeni che causano la depressione, fece un esperimento (alquanto crudele) con due cani. Con delle scariche elettriche induceva l’impotenza appresa su uno dei due cani, fino al punto che, nonostante il cane avesse il modo di fermare le scariche, non lo faceva e le sopportava passivamente.

L’esperimento è spiegato nel video che segue. [...]



Un caso famoso di impotenza appresa è quello dell’esperimento carcerario di Stanford di Philip Zimbardo. In questo esperimento, un gruppo di volontari venne diviso in due gruppi ai quali venne chiesto di immedesimarsi nelle parti rispettive di guardie e di prigionieri. Questo esperimento è stato fermato al 6º giorno a causa dei cambi eccessivi che si registrarono nelle personalità dei volontari. Le guardie si erano trasformate in sadici aguzzini, mentre i prigionieri si erano rassegnati a sopportare qualsiasi sopruso. Uno stato di rassegnazione e di impotenza era stato indotto.

Un’altro interessante esperimento che aiuta a capire meglio come la rassegnazione può essere indotta, viene mostrato in questo video, nel quale si vede come una psicologa (Charisse Nixon) riesce a provocare nella sua classe, attraverso l’angoscia e la frustazione, uno stato di rassegnazione e di impotenza, in meno di 5 minuti.



Da questi esperimenti ne risulta che in una condizione di frustrazione o di angoscia costante, l’essere umano tende a rassegnarsi e a vedere insormontabili anche le difficoltà più lievi.

Praticamente il ripetersi di un fallimento porta a pensare in maniera pessimistica di non essere in grado di risolvere il problema, quindi ci si arrende e si aprono le porte ad un fallimento certo.

Se pensiamo solo per un secondo al bombardamento mediatico al quale siamo sottoposti costantemente, non è così difficile comprendere in che maniera vengono utilizzati questi studi ed in che maniera chi li usa ne trae vantaggi… Sottoponendo una persona ad un senso di angoscia e frustazione costante, si può indurla a pensare che non può fare niente per cambiare la propria condizione e quindi la si conduce verso uno stato di apatia e di sopportazione di qualsiasi malefatta. Comprendere come funzionano questi meccanismi può aiutare a capire come reagire positivamente alle avversità. Una volta si diceva che leggere una rivista di moda per 15 minuti abbassava l’autostima del 30%, oggi, la guerra all’autostima è stata estesa su tutti i fronti: radio, tv, giornali, pubblicità per le strade, internet e social network, che ti seguono ovunque. Immagina quindi quello che può provocare una vita intera sentendosi ripetere costantemente che qualcosa non va bene nella tua vita. Che la tua macchina è vecchia, che il tuo guardaroba è fuori moda, che i tuoi denti non sono bianco scintillante, che hai la cellulite etc… In parole povere attraverso la frustrazione, l’autostima scende sotto terra e in questa maniera la strada è stata spianata per accettare con rassegnazione e apatia qualsiasi soluzione che generalmente viene offerta da chi ha causato il problema.

[L'articolo continua qui. Ne ho pubblicato solo la prima parte, perchè la ritengo molto più interessante della seconda. M.M.]

Voto: 9.00 (9 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Al2012
Inviato: 6/2/2015 22:35  Aggiornato: 6/2/2015 22:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Ne ho pubblicato solo la prima parte, perchè la ritengo molto più interessante della seconda.


Al contrario io ritengo più interessante la seconda parte.

La prima parte ha un retro gusto di rassegnazione, di impotenza, un vicolo cieco da cui non si può uscire.

Nella seconda la rassegnazione lascia il passo ad una possibile via di uscita, ed è per questo che la trovo più interessante, ovviamente per me.

“Capire … significa trasformare quello che è"
polaris
Inviato: 6/2/2015 22:52  Aggiornato: 6/2/2015 22:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Conoscevo già la learned helplessness, ne parlò diffusamente Corbett in un suo podcast.

Questo articolo può tranquillamente essere dedicato a tutti coloro che si lamentano e ripetono in coro: «Eh, ma tanto non cambierà nulla qualunque cosa facciamo, è tutto inutile, tanto la gente non capisce eccetera eccetera eccetera...».

Sveglia ragazzi! Siete (siamo) manipolati sin dalla culla.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Giano
Inviato: 6/2/2015 23:17  Aggiornato: 6/2/2015 23:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Redazione
Massimo, non ho capito chi ha scritto l' articolo.
Se non si legge la seconda parte sembra scritto da te, ma seguendo il link la firma è di Byologik; hai messo la firma al commento tra parentesi, è una trappola, non puoi aver scritto "riokkupare"!

NoPlace
Inviato: 6/2/2015 23:38  Aggiornato: 6/2/2015 23:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/5/2010
Da:
Inviati: 150
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Si anche io non ho capito se scrivi anche su byologic o se ti sei tolto 20 anni con quelle kk :D...

Una cosa ma la foto che hai messo all'articolo è un caso o cosa?.... Noti qualche cosa di strano nell'illuminazione?

Davide71
Inviato: 7/2/2015 0:39  Aggiornato: 7/2/2015 0:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ciao a tutti:

io non vedo niente di strano che uno non tenti di sfuggire al suo destino se sa che è inutile.
Cmq. c'è anche gente che piange urla, cerca di scappare, e impazzisce dal terrore. In molti casi la rassegnazione è l'atteggiamento più nobile.
Molto più interessante è invece il meccanismo di "impersonificazione" che avviene quando ad una persona normale dai una divisa e si trasforma in un mostro! Considerato che è il principio con cui funzionano tutti gli Stati moderni sarebbe da approfondire...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Parsifal79
Inviato: 7/2/2015 0:57  Aggiornato: 7/2/2015 0:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Sottoponendo una persona ad un senso di angoscia e frustazione costante, si può indurla a pensare che non può fare niente per cambiare la propria condizione e quindi la si conduce verso uno stato di apatia e di sopportazione di qualsiasi malefatta


"Perchè io so io... e voi non siete un cazzo"

https://www.youtube.com/watch?v=7MDY-8DVqjs

"Chi si laurea dopo i 28 anni è uno sfigato"

https://www.youtube.com/watch?v=rM5gwntnADA

RedStark
Inviato: 7/2/2015 2:17  Aggiornato: 7/2/2015 2:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 52
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Massimo, articolo interessantissimo!!!
Faccio notare che questi concetti sono talvolta applicati dai genitori ai figli con conseguenze disastrose.....

Davide71
Citazione:
io non vedo niente di strano che uno non tenti di sfuggire al suo destino se sa che è inutile.

Ma il problema sta proprio nel fatto che ti venga prospettato come ineluttabile, quando così non è.

- Hicks, come mai non stai lavorando? --- Perchè non c'è nulla da fare.
- Allora perchè non fai finta di lavorare, figliolo? --- Perchè non fa finta lei che io stia lavorando?
alinos
Inviato: 7/2/2015 8:53  Aggiornato: 7/2/2015 8:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
C'è anche un aspetto pratico nella rassegnazione però. Specie nel caso dei poveracci sgozzati in diretta dall'isis (o almeno dal presunto isis mi correggo).
Nel film di Kubrik Orizzonti di Gloria, famosa è la scena della fucilazione dei tre soldati scelti a caso condannati a morte per la codardia del reparto davanti al nemico. Palese è l'ingiustizia della scelta, tutti, ile vittime, i carcerieri, il comandante del plotone di esecuzione, tutti sono indignati dalla scelta dei generali di fucilare tre persone a caso, ma sono soldati in tempo di guerra e devono tutti ubbidire onde evitere di essere fucilati a loro volta.
Quando il sergente si presenta davanti ai tre per legarli e condurli al palo uno dei tre, in maniera abbastanza dignitosa ma chiaramente disperato si mette a piangere, prima sommessamente poi si lascia cadere in ginocchio davanti al sergente implorando pietà. Il sergente li fà un discorso, discorso che penso si faccia a tutti i condannati a morte: tu adesso hai due scelte: La prima ti disperi, ti divincoli, ti fai strattonare a viva forza davanti al plotone di esecuzione, disperandoti e gridando come un ossesso, lasciado in chi ti vede o nella tua dignità l'impressione che capisci bene lascierai, la seconda è che affronti da uomo quello che ti aspetta, dimostrando a quelli li fuori il tuo coraggio. In ogni caso, il risultato finale sarà lo stesso. Sta a te decidere.
Ecco, davanti a questo dubbio morale, in pochi affronterebbero la morte urlando e divincolandosi. Almeno penso.

jpatrick
Inviato: 7/2/2015 9:44  Aggiornato: 7/2/2015 9:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/7/2014
Da:
Inviati: 169
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
siamo nelle percezioni sensoriali di noi stessi e del mondo, non siamo più nel mondo razionale di noi stessi. Non credo che siamo sottoposti costantemente ma che siamo noi che accettiamo di essere sottoposti costantemente. Quando guardiamo la tv abbiamo la percezione sensoriale del televisore che è, prima di tutto, una scatola vuota? E che posso accendere o no, dipende da come mi sento? O magari l'accendo meccanicamente per abitudine? Quando compriamo e leggiamo un giornale abbiamo la percezione sensoriale del giornale e dei soldi che lui abbiamo dato? Della qualità della carta? Come è presentato? Credo che quando compriamo qualcosa da mangiare stiamo attenti a quello che compriamo? La sua qualità, il suo aspetto e facciamo funzionare le nostre percezioni sensoriali. Un altro esempio, chi pratica il volo a vela deve conoscere alla perfezione ed essere pronto a reagire a ogni tipo di vento, al minimo cambiamento, alla chiarezza delle sue sensazioni e dei movimenti del corpo, eppure mentre vola non pensa, sta in uno stato naturale proprio come camminare o correre. E' la stessa cosa per la tv, radio, giornali, pubblicità. Loro "ci seguono ovunque", siamo noi che accettiamo di essere seguiti. Perché accettarlo? Se qualcuno mi segue, mi giro e chiedo: "chi sei? perché mi segui? Che cosa vuoi di me?". Il fatto di agire e re-agire in modo naturale e non razionale potrebbe aiutarci a cambiare il nostro livello di coscienza, coscienza intesa come livello energetico di frequenze. Niente razionalizzazione, solo percezioni di energie che ci aiuterebbero a rientrare in contatto con noi stessi per sentirci vivo, sentire la vita, mettersi in relazione con la vita. Non ci lasciamo travolgere dagli “spacciatori di libertà”!

Redazione
Inviato: 7/2/2015 10:22  Aggiornato: 7/2/2015 10:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Biologik non sono io (io pubblico solo su LC). Il nome dell'autore non siamo riusciti a trovarlo (l'articolo me l'ha segnalato Calvero), altrimenti lo avrei messo.

(Io non scrivo con le K, ekkekazzo! )

***

NO PLACE: "Una cosa ma la foto che hai messo all'articolo è un caso o cosa?.... Noti qualche cosa di strano nell'illuminazione?"

No. L'illuminazione di quella foto è già stata discussa in precedenza, non c'è niente di anomalo, fidati. (Non andiamo OT perfavore).

Redazione
Inviato: 7/2/2015 10:26  Aggiornato: 7/2/2015 10:34
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Anch'io sono sempre rimasto colpito dalle immagini della gente che veniva portata alla fucilazione, nella II Guerra Mondiale, e ci andava senza ribellarsi. Ma non credo, come dice Alinos, che si tratti di orgoglio (se non in qualche caso eccezionale). Il più delle volte mi sembra proprio una rassegnazione ad un destino apparentemente ineluttabile.

Forse la nostra anima sa già come andrà a finire la nostra vita - sa che così deve essere - e in qualche modo ce lo comunica a livello inconscio.

Calipro
Inviato: 7/2/2015 10:44  Aggiornato: 7/2/2015 10:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2015
Da:
Inviati: 115
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
"Self Help Video"

Noi possiamo fare una cosa molto semplice per risolvere il problema:
dare le istruzioni per creare un proprio video-pillola autopotenziante.

Ovvero guidare la persona, quando è in stato "di grazia", a farsi un piccolo video dove si auto-elogia, da fruire quando è disperato e frustrato.

Una iniezione di auto-stima sempre a portata di mano, anzi di cellulare.
Se la persona è elogiata da se stessa, gli stimoli esterni passano in secondo piano.

Redazione
Inviato: 7/2/2015 10:58  Aggiornato: 7/2/2015 10:58
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
CALIPRO: Un pò come il training autogeno?

Calvero
Inviato: 7/2/2015 11:17  Aggiornato: 7/2/2015 11:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
__________
_____

Edit - correzioni 11,23

Quando si tratta la psicologia, entriamo in un campo dove già il discernere tra ciò che è il tuo mondo interiore, quello esteriore e - a sua volta - con la psicologia che governa in maniera automatica i comportamenti di una data collettività, in una data misura, in un dato contesto ... dei cosiddetti --->altri* ....tutto diviene naturalmente difficile da portare a un livello ben visibile e - indi - ben sondabile, de-codificabile, intelliggibile ...


... in questo caso, per tentare un primo e timido passo (come si suole dire), bisognerebbe dare in maniera elementare una curva d'importanza al processo psicologico che "governa" l'essere umano in talune vicende/condizioni; una sorta di diagramma che, qui, non avendo la lavagnina e non essendo, noi tutti, in un aula dove si parla a quattrocchi diviene tutto più complicato.

Diciamo che in una situazione dove la leggerezza/gravità di una data vicenda/vissuto è rappresentata/o [in questo senso] dall'alfabeto, ecco che partendo:

- dalla "A" per giungere sino alla "Z", noi dovremmo comprendere che tutte le lettere che sono in mezzo, sono quelle che regolano e identificano nella cosiddetta "Vita sociale" tutti i nostri momenti deputati a una scelta ove dovremmo prendere in nome e per conto di noi stessi e per gli altri delle decisioni.

ORA:

- quello di cui si è commentato e parlato in primis/principalmente nell'articolo è ciò che concerne la lettera "Z". Quindi siamo lì giunti dove il problema - in sostanza: si conclude. Siamo nel cosiddetto momento topico e di massimo pericolo che, di solito, coincide - chissà perché - con delle profonde ingiustizie.

Quando siamo nel momento "Z" - in realtà molti processi si sono compiuti alle spalle di questa "lettera dell'alfabeto". A volte possono essere processi secolari e discendenti da retaggi inerenti il "bene e il male" deciso per Legge; sedimentatisi e cristallizzati in morali ben prestabilite, in sostanza - ciò che noi stupidamente chiamiamo "verità" [(in questo senso la spiegazione par excellence, l'ha data Nietzsche )].

A volte possono essere forze contingenti dove le forze in campo abbracciano talmente il sapere comune, che tu sai che combattere la punta dell'iceberg, non farebbe distruggerebbe l'iceberg.

Può sembrare complicato, ma non lo è ... ciò che è complicato è dovuto dall'inquinamento con cui veniamo contaminati sin da quando siamo seduti dietro i banchi di scuola. Con il "bene e il male" deciso per Legge. Sin da bambini noi veniamo sostanzialmente esautorati dal conquistarci un percorso profondamente personale - che solo in apparenza è individualistico, poiché in realtà - ciò che è profondamente personale è legato alla natura e all'umana condizione, quella che nel suo cuore non ha nessun imprinting per prevaricare sul prossimo.

Tornando al punto preciso: - perché la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?


Non reagisce perché il suo "curriculm vitae" ha sempre, già partendo dalla lettera "A", deputato all'autorità e alle sovrastrutture il proprio giudizio e la propria dignità.

It's propaganda baby

* Gli "altri" siamo noi

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
fefochip
Inviato: 7/2/2015 11:23  Aggiornato: 7/2/2015 11:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
La prima ti disperi, ti divincoli, ti fai strattonare a viva forza davanti al plotone di esecuzione, disperandoti e gridando come un ossesso, lasciado in chi ti vede o nella tua dignità l'impressione che capisci bene lascierai, la seconda è che affronti da uomo quello che ti aspetta, dimostrando a quelli li fuori il tuo coraggio. In ogni caso, il risultato finale sarà lo stesso. Sta a te decidere.
Ecco, davanti a questo dubbio morale, in pochi affronterebbero la morte urlando e divincolandosi. Almeno penso.


o magari è solo una bella supercazzola "morale" del boia per manco fare la fatica di dover trascinare la sua vittima.

col cazzo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/2/2015 11:29  Aggiornato: 7/2/2015 11:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ massimo

Citazione:
Anch'io sono sempre rimasto colpito dalle immagini della gente che veniva portata alla fucilazione, nella II Guerra Mondiale, e ci andava senza ribellarsi. Ma non credo, come dice Alinos, che si tratti di orgoglio (se non in qualche caso eccezionale). Il più delle volte mi sembra proprio una rassegnazione ad un destino apparentemente ineluttabile.


c'è un altro aspetto che non mi pare si consideri.

le storie non si raccontano di solito prima della fucilazione( WWII) o dello sgozzamento (isis) ma solo alla fine.

la storia racconta poco delle angherie che hanno passato le vittime, probabilmente se venissero raccontate si capirebbe che alla fine uno si dice "vabbè almeno cosi finisce".

in quest'ottica si può dissentire ma non capire diventa piu difficile no?

insomma fatti magari torturare 10 ore al giorno e poi vediamo se non accetti di buon grado la morte

Citazione:
Forse la nostra anima sa già come andrà a finire la nostra vita - sa che così deve essere - e in qualche modo ce lo comunica a livello inconscio.

questione spinosa.
da una parte condivido dall'altra mi chiedo :
il libero arbitrio dov'è allora?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Calipro
Inviato: 7/2/2015 11:31  Aggiornato: 7/2/2015 11:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2015
Da:
Inviati: 115
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
x Redazione:
Si, ma all'ennesima potenza, perché sarà una specie di psico-dose per le emergenze.

Secondo me i cellulari faranno sempre più da gestore psicologico per l'utente per migliorarne la vita. In quest'ottica credo che nel prossimo futuro il cellulare ti misurerà i parametri psicologici come l'autostima e nel caso ti consiglierà il video-selfie più adatto tra quelli che ti avrà guidato a fare.

incredulo
Inviato: 7/2/2015 11:42  Aggiornato: 7/2/2015 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Secondo me i cellulari faranno sempre più da gestore psicologico per l'utente per migliorarne la vita. In quest'ottica credo che nel prossimo futuro il cellulare ti misurerà i parametri psicologici come l'autostima e nel caso ti consiglierà il video-selfie più adatto tra quelli che ti avrà guidato a fare.


Mi viene in mente una barzelletta dopo questo profondo pensiero..."moderno" sull'utilità di queste macchine...per aumentare l'autostima...

Un contadino riceve la visita di un venditore, che gli consiglia di acquistare un nuovissimo macchinario per la raccolta di fragole.

Il venditore gli spiega entusiasta, che la nuova macchina super-intelligente è in grado di raccogliere le fragole, pulirle, tagliarle e metterle nelle scatole.

Acquistando la macchina, il contadino risparmierebbe di assumere le lavoranti stagionali e ridurrebbe sensibilmente i costi, pagandosi la macchina nel primo anno grazie al risparmio ottenuto rinunciando alle lavoranti.

Il contadino, molto interessato chiede al venditore:" Bella questa macchina, ma per caso fà anche i pompini?"

Il venditore imbarazzato risponde:"Guardi forse non mi sono spiegato bene. La macchina che le propongo è in grado di raccogliere le fragole, pulirle, tagliarle e metterle nelle scatole. E' una macchina di nuova concezione, indispensabile per gli imprenditori moderni".

"Sì, ho capito, ribatte il contadino, ma per caso questa macchina fà anche i pompini?"

"No, direi di no" risponde il venditore in modo perplesso.

"Bene, allora mi tengo le mie lavoranti".....

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Calvero
Inviato: 7/2/2015 11:42  Aggiornato: 7/2/2015 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
_______
____

Ripeto, veramente, non è una cazzata. Se non siamo capaci di rifiutarci di pagare un canone ...

... quale "NO" saremmo mai capaci di piazzare davanti un plotone d'esecuzione?

Il problema è che se siamo arrivati a mettere un'uniforme, significa che abbiamo già accettato di non esistere.

Il problema è che se non reagiamo alle lettere A e B e C ... tu alla lettera "M" sei già un morto che cammina.

Il gioco è sempre piramidale; per questo sono state eliminate le civiltà che non abbracciano questa ideologia. La più grande responsabilità di questo scempio è in mano alle Chiese.


Ora si pensi quali altri uniformi indossiamo e dovremmo, non dico levare, ma almeno allentare il nodo alla cravatta

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
fefochip
Inviato: 7/2/2015 11:43  Aggiornato: 7/2/2015 11:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ calipro

Citazione:
Si, ma all'ennesima potenza, perché sarà una specie di psico-dose per le emergenze.

interessante.

scrivere a se stessi (o per se stessi) e parlarsi (vai con le facili battute) è un modo molto efficace di risolvere dei problemi interni.
fare un video per se stessi è una cosa che non avevo mai considerato ma effettivamente ha ancora piu potenza, tutta quella che esprime la forza delle immagini in movimento.

non ci avevo mai pensato eppure è l'uovo di colombo.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/2/2015 11:47  Aggiornato: 7/2/2015 11:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Ripeto, veramente, non è una cazzata. Se non siamo capaci di rifiutarci di pagare un canone ... ... quale "NO" saremmo mai capaci di piazzare davanti un plotone d'esecuzione?

non hai tutti i torti

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Calvero
Inviato: 7/2/2015 11:54  Aggiornato: 7/2/2015 11:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Bene, allora mi tengo le mie lavoranti".....






"Barzelletta" dell'anno

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
fefochip
Inviato: 7/2/2015 11:58  Aggiornato: 7/2/2015 11:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
"Bene, allora mi tengo le mie lavoranti".....


è particolarmente vecchia, però un po come le mode le barzellette si riscoprono dopo un po di anni

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pyter
Inviato: 7/2/2015 12:04  Aggiornato: 7/2/2015 12:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Se si opta per fare un discorso serio, bisognerebbe fare due distinguo, almeno (il terzo distinguo, o categoria,non è ancora riconosciuta ufficialmente). Prima dei due distinguo si dovrebbe fare ancora un'altra premessa: che i fenomeni storici e sociali che si osservano siano veri, genuini e non montati.

Distinguo uno: presuppone connivenza appresa.
Quando una persona è parte di un determinato evento, e vi partecipa volente o nolente, automaticamente accetta un insieme di regole che portano o porterebbero a seconda degli eventi, a determinate conclusioni, o effetti, che possono essere anche negativi. In questo caso si è parte di un gioco che ha le sue regole più o meno scritte. In questo distinguo sono comprese:
a) la guerra (se combatto so che mi catturano e nel caso so che potrebbero uccidermi o portare in campi di detenzione; sono una spia, se mi prendono mi fucilano all'istante, se sono un pilota e mi catturano mi possono bruciare).
b) conflitto di tipo politico (faccio carriera ma so che se sgarro me la potrebbero far pagare. Il mio spirito combattivo è proporzionale al potere che mi ritrovo, in generale accetto le regole, mi dimetto e tanto poi rientro da qualche altra parte o mi faccio dare un'altra presidenza.)
c) tutte quegli enti segreti che operano di nascosto per il bene della comunità e che sono soggetti a giuramento (giovani marmotte, circolo del biliardo, associazioni senza scopo di lucro, sezioni per colorare la primavera, movimenti per limitare la neve d'inverno, eccetera)

Distinguo due: presuppone l'innocenza supposta fino a sentenza definitiva.
Quando una persona viene coinvolta in un evento e ne subisce le conseguenze senza averne accettate le regole e senza averne responsabilità apparente.
a) chi vota un primo ministro e si ritrova un sindaco.
b) chi vota scheda bianca e solo perchè la croce l'ha fatta con pennerello rosso si ritrova un presidente democristiano.
c) chi deve pagare a equitalia i debiti dello zio emigrato in svizzera.
d) si è in una situazione di merda ma hai la speranza e in questa situazione l'unica è piazza san Pietro la domenica mattina.
e) stai per essere fucilato ma la speranza e tutti i film di Hollywood visti ti impongono di sollevare lo sguardo sui tetti per vedere se magari c'è Zorro.
f) sul tetto c'è qualcuno, ma non è Zorro. E' un cecchino: ma dove sparerà? E' democratico o conservatore? Secondo dove spara potrei morire senza saperlo.

Distinguo tre: per adesso in questa categoria ci sono solo io.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
ohmygod
Inviato: 7/2/2015 12:11  Aggiornato: 7/2/2015 12:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
mi sono posto al centro delle due parti e sono stato proiettato in un deja ecrit, jamais vu.

Ehi

alinos
Inviato: 7/2/2015 12:32  Aggiornato: 7/2/2015 12:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
mmm penso che ci siano un insieme di eventi. Se avete letto Dostoevskij, nel romanzo "lidiota" descrive efficacemente i momenti ed i pensieri che passano nella testa di un condannato a morte un attimo prima di morire. Parla di godersi ogni secondo, ogni attimo, terrorizzato si, ma avido degli ultimi momenti di vita. Tanto da non sciuparli con grida e disperazione, se non nel secondo prima dell'evento fatale. E lui si che doveva saperlo, visto che è stato condannato a morte e graziato mentre era davanti al plotone di esecuzione.
Personalmente, tenterei un ultimo gesto disperato, ma sono discorsi da tastiera....

grodek
Inviato: 7/2/2015 12:34  Aggiornato: 7/2/2015 12:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Più che la psicologia positiva e le forme indotte di pensiero positivo, penso sia più importante smettere fin da subito di consegnare la proria stima e il proprio Potere a terzi, per evitare di essere in balia degli umori delle persone e dell'immagine che vogliamo dare di noi stessi.

L'esperimento con la classe dovrebbe aiutare i ragazzi coinvolti a focalizzare i propri punti deboli (chi è frustrato, chi confuso, chi felice, chi si sente intelligente).

Capito poi cosa non accettano e "il motivo"(1), dovrebbero cominciare ad avere la Forza di amarsi (11^ Lama degli Arcani Maggiori, non la new age del pensiero positivo e dell'amore universale) per evitare di delegare prima, e mendicare poi, la propria felicità...

(1) hint: il motivo ha generalmente un nome e un cognome ed è spesso è un parente. Può agire da solo o anche come rappresentante di una Istituzione e si mette all'opera, contro di noi, nel momento in cui nasciamo... col passare del tempo si trasforma in un ego smisurato (da certe parti dicono barroso) che tende a coprire i traumi

ps. i cani della idiota crudeltà... ehm... esperimento, dimostrano di non aver scelta e fanno così i cani. Vedere gli uomini "farsi apprendere" è invece grottesco!

Sertes
Inviato: 7/2/2015 12:35  Aggiornato: 7/2/2015 12:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Carino l'esperimento, ma c'è anche un importante risvolto:
se l'insegnante non avesse spiegato il trucco, alcuni dei ragazzi avrebbero parlato del "compito" dopo la classe, magari con altri ragazzi dell'altro gruppo.
Una volta capito l'inganno i ragazzi che sono stati fregati sviluppano un genuino odio per l'insegnante, che aveva detto loro che il compito era facile e da cui sono stati manipolati.

Nel mondo reale i due gruppi sono distinti dalle normali etichette che ci portiamo addosso: ragazzi e ragazze, ricchi e poveri, simpatici e secchioni.
L'importante è frequentare più gruppi diversi possibile per capire come la vedono loro su tutti gli aspetti della vita: giovani, anziani, imprenditori, impiegati, statali, poliziotti... l'esperienza arricchisce sempre.

E poi chi ha "scoperto" o "capito" qualcosa dovrebbe farsi carico di farne partecipe anche gli altri, e qui ci vuole un briciolo di coraggio e un po' di scienza della comunicazione. Vien la pelle d'oca a pensare a quanti "complottisti" sbagliano o sottovalutano questo aspetto e si squalificano agli occhi della gente solo per banali errori comunicativi, quando la sostanza sarebbe così importante.

E tutto... my 2 cents :)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
gnaffetto
Inviato: 7/2/2015 12:37  Aggiornato: 7/2/2015 12:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?

perche' non è stata istruita. E perche' ormai fa parte di una societa' di singoli e non piu' di una comunita'.

se questi video e questi esperimenti fossero fatti regoilarmente a scuola (dentro ad un corso di educazione civica?) i bambini sarebbero "vaccinati".

all'interno dello stesso corso si potrebbero mettere anche tutte le tecniche di manipolazione sia sociale che psicologica, tutti i meccanismi truffaldini della finanza, ecc.

La gente o non reagisce o reagisce uniformandosi alla massa, vedi altro esperimento di Ash
https://www.youtube.com/watch?v=TYIh4MkcfJA

Le ricerche in campo sociologico sono molto poche nel settore pubblico ma nel settore militare sono molto finanziate e i risultati tenuti segreti.

segnalo anche un altro esperimento da cui sono stati ricavati anche dei film (http://it.wikipedia.org/wiki/La_Terza_Onda)
https://www.youtube.com/watch?v=ApReTKCfHSc

ps. I media sono complici i questo NON far fare esperimento (e sviluppare senso critico) e , sulle recenti notizie pubblicate dai giornali online ho fatto caso che molti articoli "discutibili" non sono firmati. Si deve desumere che la paternita' e responsabilita' sia da attribuire al comitato di redazione. ricordiamocene i nomi.


ps: riguardo alla superstizione, alla religione, al gioco d'azzardo è interessante un altro esperimento, quello dei piccioni di skinner
http://bizzarrobazar.com/2012/12/28/piccioni-superstiziosi/
https://www.youtube.com/watch?v=fW4l4qM_wJ8

Rickard
Inviato: 7/2/2015 13:02  Aggiornato: 7/2/2015 13:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Credo che le radici del meccanismo della impotenza appresa abbiano una radice essenzialmente sociale.

Il bisogno di rapportarsi ai nostri simili e quindi di essere in competizione (in tutte le accezioni del termine) con loro, causa spesso un senso di frustrazione e di fallimento.

Chi di noi non si è sentito rinfacciare dalla mamma che gli altri bambini si comportavano “meglio”?

A scuola, a chi non è capitato di sentirsi idiota e inadeguato, nella competizione per i voti, per le ragazze e via dicendo?

Onestamente non credo che tale meccanismo sia negativo in sé; è il modello di società attuale che lo ha esasperato fino all’inverosimile. Perché nella società attuale non vi è alcuno spazio per il fallimento.

Ora tutto è sempre sotto gli occhi di tutti. Ogni azione viene trasmessa sui Social Network. Ogni elemento della nostra vita cade sotto l’occhio, e quindi sotto la valutazione, degli altri. Non esiste più quel margine di errore in cui poter fallire “serenamente”, non è più possibile avere una imbarazzante disattenzione senza che diventi la barzelletta del prossimo.

Tutto questo fa sì che le persone vivano in un perenne stato di tensione e, inevitabilmente, aumenta di molto la tendenza della “impotenza appresa”.

Anche nel video della classe scolastica, ciò avviene in così poco tempo proprio perché si crea una competizione fra chi supera la prova e chi la fallisce.

Credo sia questa la chiave di comprensione della “impotenza appresa”: la paura di sbagliare e del giudizio degli altri fa percepire come irrilevante qualsiasi nostra potenziale azione, dunque fa passare la voglia anche solo di “provarci”. Tanto, a che servirebbe ribellarsi contro i miei esecutori? Mi sparerebbero ugualmente.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
mgmonte
Inviato: 7/2/2015 13:05  Aggiornato: 7/2/2015 13:05
So tutto
Iscritto: 20/11/2011
Da:
Inviati: 7
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ottimo articolo. Impressionante il video degli scolari per la facillità dimostrata nella manipolazione.

Pensiamo quanto sia facile "comunicando" pilotare le masse e quanto sia dfficile non farsi influenzare vivendo nella società della comunicazione.

Occorre uno sforzo continuo di analisi dei messaggi ricevuti.

Un grande "grazie" a questo sito ed a Massimo Mazzucco per il prezioso contributo che da nel far riflettere le persone di fronte a verità scomode e nell'analizzare il piu' possibile obiettivamente i fatti.

Una faccia della "impotenza imposta" viene anche dal "complottismo" a tutti i costi . Se ad ogni evento associo comunque e sempre un secondo fine di qualcuno non avrò altra scelta che arrendermi (tanto alla fine siamo governati dai rettiliani ...) e subire.

Davide71
Inviato: 7/2/2015 13:12  Aggiornato: 7/2/2015 13:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ciao a tutti:

a me sembra che il thread stia prendendo una piega delirante.
Gli esempi prospettati sono: lager, prigioni, laboratori scientifici (esempio del cane) e scuole. Tutti luoghi da cui "non si può uscire" e lo sappiamo tutti che è così.
Come tutti sappiamo che, per il quieto vivere dobbiamo spesso "porgere l'altra guancia" (cioé accettare le ingiustizie); non c'è nessuna "impotenza appresa"; c'è impotenza punto.
Uno valuta razionalmente il costo di sopportare l'ingiustizia e quello di combatterla e decide se ne vale la pena.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Pyter
Inviato: 7/2/2015 13:15  Aggiornato: 7/2/2015 13:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Rickard
Credo che le radici del meccanismo della impotenza appresa abbiano una radice essenzialmente sociale.


Infatti gli unici esperimenti che non fanno sono quelli che potrebbero indurre a chiedersi a che cosa servano gli esperimenti, perchè c'è gente che usa gli altri per farli e a cosa potrebbero servire in definitiva al lato pratico terra terra.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Slobbysta
Inviato: 7/2/2015 13:23  Aggiornato: 7/2/2015 13:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
L'articolo si pone come se il problema sia soggettivo e non oggettivo...Certo uno non esclude l'altro...ma senza l'oggettivo che fa da sparti acque, l'autostima diventa solo fattore di orgoglio, tolto quello, condizionare diventa più difficile e selettivo...
L'oggettivo consiste per esempio, indicare che negli anni cinquanta, chi aveva volontà e spirito di iniziativa, il lavoro lo trovava...oggi no
Di oggettivo è che negli anni sessanta, di bambini malati e allergici ce n'erano 1su 1000...Oggi è rarità trovarlo sano...
Di oggettivo è che quarant'anni fa gli elettrodomestici duravano e un po' tutto il resto durava nel tempo...oggi si rompe e non si ripara..alla faccia della frustrazione psicologica...
Di oggettivo è che tempo fa io vedevo lumache, maggiolini, orbettini e rondini...oggi è tutto quasi morto...e buon appetito col cibo immangiabile e di pessima qualità..SEI QUELLO CHE MANGI...

Poi benvenuto questo articoletto...non reagiamo? Il problema delle scie cimiche non è di stampo psicosomatico..è che non basta neppure un bazooka per tirarne giù uno...

Quello che ha cambiato gli ultimi 30anni ...non è un'idea frustrante..ma FATTI OGGETTIVI...comprare, comunicare, identificarsi in uno strumento oggettivo come INTERNET ....è stato un vendere l'anima al diavolo, tutto quello che fai, con internet, lo controlli meglio..Su INTERNET ti fanno trovar tutto...e se uno si autoannulla...non mi parlate di inconsapevolezza...perchè prima di questo viene il telefonino...e quando parli con una persona VERA...basta che squilli e si va a rapporto...

Articolo che depista da i reali motivi della nostra debolezza...se aggiungiamo pure aria irrespirabile e sole vitreo, inquinanti e tutto il resto..

Anzi ci sono situazioni inverse...ieri il medico diceva e si obbediva..OGGI MOLTO MENO....





IL VIDEO DELLA SCUOLA poi, che spiega che quando sei demoralizzato, tendi a far male le cose ....è di una banalità immensa, magari studiare le tattiche di Napoleone o di Sun Tzu...?

Secondo me non ci siamo..qualcuno sta girando le indicazioni al crocevia..e vi fa andare nella direzione sbagliata...
La legge sulla privacy serve per tarpar le ali al popolo..di privacy non esiste più nulla in realtà, complice questa merda di internet...
Ci son prodotti che puoi comprare solo in rete...ti arriverà un tarocco? E se si..cosa cazzo si fa?

Il problema è soprattutto OGGETTIVO..altro che spiegarmi che è immaginario...di immaginario c'è la MIA SPERANZA delegata da un partito votato...

Slobbando

PS..Incredulo, una barzelletta che fa piangere...

Davide71
Inviato: 7/2/2015 13:49  Aggiornato: 7/2/2015 13:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ciao a tutti:

volete sapere chi ha capito tutto sull'argomento?

Guccini-Don Chisciotte

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
gnaffetto
Inviato: 7/2/2015 14:06  Aggiornato: 7/2/2015 14:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
forse la piramide di Maslow chiarisce il livello a cui si parla

si tratta di una gerarchia dei bisogni o necessità, per cui a certi livelli ci si comporta in modo diverso alla stessa situazione, causa anche la differenza di risorse ( e qui entra in gioco il capitale, inteso non solo come capitale economico ma anche, come usano i sociologi, capitale umano, capitale culturale, capitale sociale).

http://www.risorseumanehr.com/blog-hr/la-piramide-dei-bisogni-di-maslow

In tutti questi studi pero' non viene dato spazio alla variabile "DROGA".

Come la mettiamo con delle menti danneggiate dalla cocaina, dall'alcool ?

il fatto che militari, politici, professionisti, imprenditori, trader facciano ampio ricorso a droghe e si trovino in posizioni chiave non mi rassicura sul fatto che prendano decisioni che non solo non danneggino gli altri ma nemmeno loro.

Test antidroga a tutti i pubblici funzionari (militari e politici compresi) !

ildieffe
Inviato: 7/2/2015 14:11  Aggiornato: 7/2/2015 14:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da:
Inviati: 141
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Quindi riepilogando: se io non vado a votare perché ho verificato che è una cosa inutile sono come quel cane rassegnato oppure questo discorso non si applica alla politica?

fefochip
Inviato: 7/2/2015 14:13  Aggiornato: 7/2/2015 14:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ Davide71
Citazione:
Come tutti sappiamo che, per il quieto vivere dobbiamo spesso "porgere l'altra guancia" (cioé accettare le ingiustizie); non c'è nessuna "impotenza appresa"; c'è impotenza punto.
Uno valuta razionalmente il costo di sopportare l'ingiustizia e quello di combatterla e decide se ne vale la pena.

mi dai l'idea leggendo queste righe che non hai afferrato il cuore del problema esposto.

ci provo

ovvio che stiamo in condizioni di impotenza in tanti momenti della nostra vita (forse nella maggior parte in realtà), il punto è un altro tuttavia.
quello di essere talmente abituati ad esserlo che poi la nostra valutazione "razionale" è alterata a punto di subire comunque una situazione stressante o ingiusta anche nell'ipotesi di avere delle reali alternative.

mi pare che l'esperimento della classe sia veramente illuminante.

il discorso gruppi non c'entra nulla , l'esperimento di dividere la classe serve solo per rendere piu frustrante e impotente il gruppo oggetto del reale esperimento.

ci si riesce in cosi poco tempo (facilmente ) che al terzo anagramma ,uguale per tutti, quelli che non erano riusciti non riescono lo stesso non perche "razionalmente" non ce la farebbero (infatti l'altro gruppo riesce tranquillamente) ma perche permane la loro condizione EMOTIVA di impotenza.

che sia stata indotta con una sorta di confronto sociale poco importa.

quello che occorre capire è che la nostra razionalità è facilmente pilotata dall'emotività , che poi è il succo della propaganda.

se si induce impotenza (quale che sia il metodo) facilmente ci comporteremo da impotenti anche in condizioni di poter veramente scegliere.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/2/2015 14:16  Aggiornato: 7/2/2015 14:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Quindi riepilogando: se io non vado a votare perché ho verificato che è una cosa inutile sono come quel cane rassegnato oppure questo discorso non si applica alla politica?


a mio avviso si applica perfettamente alla psicologia di quel 40% che non va piu a votare.

una delle truffe piu grandi dei governi sui popoli è averli convinti che sono questi ultimi a dover temere i governi e non viceversa.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Aironeblu
Inviato: 7/2/2015 14:26  Aggiornato: 7/2/2015 14:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Penso anch'io che la natura della questione sia prevalentemente sociale
Il senso di impotenza, depressione e frustrazione nasce in questi casi non dall'incapacità reale di raggiungere un obbiettivo, ma dall'accettazione sociale che ne deriva dal Confronto con gli altri membri della comunità.

Essendo animali sociali, tutti, chi molto più, chi molto meno, ne siamo dipendenti, e l'unico modo di uscirne non è a mio avviso quello di riuscire a vincere ill confronto credendo in sè stessi e pensando "in positivo" stile Ryhonda Byrne, ma molto più semplicemente quello di Evitare il confronto, o meglio, decidere criticamente e consapevolmente a quali tipi di confronto ci sottoporremo e che importanza daremo al risultato.
Allora sì, potremo concentrarci su ciò che realmente per noi è importante senza disperdere la nostra vita e le nostre forze dietro ad illusioni fuorvianti, e raggiungere davvero le nostre mète.

In altre parole, si tratta di uscire dalle logiche competitive in cui la società dei consumi cerca di imbrigliarci fin da piccoli, per sviluppare in maniera critica e consapevole il nostro sistema di riferimenti, ma questo comporta la fatica di una ricerca spirituale che pochi hanno voglia di compiere, preferendo restare schiavi per tutta la vita delle ricette che qualcuno ha preparato per loro.

Sertes
Inviato: 7/2/2015 14:43  Aggiornato: 7/2/2015 14:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
gnaffetto ha scritto:
Come la mettiamo con delle menti danneggiate dalla cocaina, dall'alcool ?

il fatto che militari, politici, professionisti, imprenditori, trader facciano ampio ricorso a droghe e si trovino in posizioni chiave non mi rassicura sul fatto che prendano decisioni che non solo non danneggino gli altri ma nemmeno loro.

Test antidroga a tutti i pubblici funzionari (militari e politici compresi) !


Gnaffetto, intanto grazie per gli importanti spunti del post precedente: l'esperimento di ash dovrebbe essere la prima lezione di un corso di laurea in complottismo, dato che spesso il complottista è colui che legge la versione ufficiale, ha i dati veri, e si trova a combattere folti gruppi che mentono per interesse o per propaganda indotta.

Detto questo, la droga produce solo uno stato di alterazione di percezione. La televisione e i media fanno lo stesso, sono solo più legali.
A me spaventa di meno un imprenditore che agisce sotto cocaina che il 41% che ha votato PD alle ultime elezioni, e ancora meno del gruppo di poveracci che si azzuffano e si feriscono tutti gli anni per poter fare acquisti nel black friday. Davvero: un drogato tende a nascondersi, un coglione patentato invece si pavoneggia della sua ignoranza e influenza anche gli altri, trascinandoli verso il basso, come tutti gli studi dimostrano.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Giano
Inviato: 7/2/2015 15:05  Aggiornato: 7/2/2015 15:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Non ho capito bene come è andato il test del video.
Il primo gruppo, quello delle parole impossibili, si è dichiarato frustrato, stupido, e questo coincide con quanto vuole dimostrare il test. Però, all' atto pratico, quando hanno dovuto anagrammare la parola uguale per entrambi i gruppi, la prof interrompe il test e la carrellata con la camera mostra mani alzate sia a destra che a sinistra, più o meno in egual numero.
Ora, se l' impotenza programmata avesse funzionato al meglio, il gruppo "depresso" avrebbe dovuto ottenere un risultato peggiore di quello in origine facilitato, e invece si trovano mani alzate tra gli "sfigati" e "geni" che devono ancora finire l' anagramma.
Non sembra riuscire a dimostrare in pieno la teoria.

@Redazione
Se metti "di Byologlk" in testa all' articolo sciogli il dubbio.
Ci sono rimasto male quando ho capito che l' articolo (che ho trovato interessante) non era scritto da vossignoria illustrissima. Kakkio!

fefochip
Inviato: 7/2/2015 15:07  Aggiornato: 7/2/2015 15:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ Aironeblu

airone anche tu mi pari non afferri cosa ci vuole dire questo articolo.
Citazione:
In altre parole, si tratta di uscire dalle logiche competitive in cui la società dei consumi cerca di imbrigliarci fin da piccoli, per sviluppare in maniera critica e consapevole il nostro sistema di riferimenti, ma questo comporta la fatica di una ricerca spirituale che pochi hanno voglia di compiere, preferendo restare schiavi per tutta la vita delle ricette che qualcuno ha preparato per loro.

fermo restando che quello che dici ha la sua importanza sacrosanta nell'esperimento della classe il confronto che porta la sensazione di impotenza è solo uno strumento per arrivare appunto a indurre impotenza.

nel caso del cane invece sono le scosse elettriche ma il punto è lo stesso.

il soggetto avendo acquisito una impotenza come regola di vita non riesce piu a razionalizzare la fattispecie per risolvere problemi .

in altre parole ancora è la tecnica di shockare un popolo con degli attentati (false flag) per ammorbidirli gettandoli nell'impotenza (cosa possiamo fare se ci mettono una bomba in metro o ci vengono a sparare in una redazione di un giornale armati di ak47?)per poter farei i cazzi propri (di chi c'è dietro).

il "segreto" se ce n'è uno quindi non è tanto nel uscire da "logiche competitive" perche è solo una delle tante tecniche usate per indurre impotenza (pensa alla disoccupazione cosa genera) ma di riuscire a rimanere fermi e calmi di fronte a problemi di tipo emotivo che ci alternano la capacità di giudizio, cercando quindi di usare al meglio le nostre facoltà di discernimento

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/2/2015 15:11  Aggiornato: 7/2/2015 15:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Ora, se l' impotenza programmata avesse funzionato al meglio, il gruppo "depresso" avrebbe dovuto ottenere un risultato peggiore di quello in origine facilitato, e invece si trovano mani alzate tra gli "sfigati" e "geni" che devono ancora finire l' anagramma. Non sembra riuscire a dimostrare in pieno la teoria.


a me sembra che il gruppo "vittima" abbia meno mani alzate, in ogni caso questo funziona in media, ci saranno sempre persone a cui serve meno stress per scoraggiarsi e altri che tollerano quantità di strees maggiori prima di arrendersi.

è ovviamente individuale , ma il meccanismo funziona

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Giano
Inviato: 7/2/2015 15:16  Aggiornato: 7/2/2015 15:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Si Fefo, il gruppo facilitato probabilmente ha ottenuto un risultato migliore, però, viste le premesse, mi sarei aspettato un "cappotto", invece...
Trovo che sia positivo, non tutti evidentemente sono condizionabili con la stessa facilità.

Davide71
Inviato: 7/2/2015 15:42  Aggiornato: 7/2/2015 15:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ciao fefochip:


Citazione:
quello di essere talmente abituati ad esserlo che poi la nostra valutazione "razionale" è alterata a punto di subire comunque una situazione stressante o ingiusta anche nell'ipotesi di avere delle reali alternative.


Si chiama "istinto": quando la situazione è troppo complessa per poter essere valutata razionalmente e la posta in gioco è troppo alta, si agisce d'istinto (cioè secondo le abitudini apprese). Comportamento a volte stupido ma razionale.

Citazione:
quello che occorre capire è che la nostra razionalità è facilmente pilotata dall'emotività , che poi è il succo della propaganda.


No fefochip, occorre capire che si può essere stupidi e razionali e questo non lo ha più capito nessuno da Cartesio in poi. Il comportamento evidenziato dagli esperimenti è perfettamente razionale. Se uno recita una parte la recita come piace al regista sennò è fuori dal film. Un attore valuta se è meglio recitare una parte di merda oppure essere fuori dal film. Per un attore la scelta s'impone.
In realtà è la ribellione ad essere irrazionale, ad essere guidata dall'emotività e, alle volte, ad essere l'alternativa corretta. Ma razionalmente non è possibile stabilirlo, a meno che non presagisci il futuro...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
massimo73
Inviato: 7/2/2015 16:10  Aggiornato: 7/2/2015 16:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 364
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Questo tipo di esperimenti dovrebbe essere pubblicizzato e analizzato pubblicamente perché costituisce la base usata da chi detiene il potere, attraverso i media, per influenzare e guidare la massa verso determinate direzioni da loro volute.
La ragione per cui ciò non avviene in realtà è chiara: impedire alle persone di prendere coscienza di determinate reazioni che possono essere in loro indotte spingendo determinati tasti.
Penso che un buon modo per sottrarsi alla finta competizione e alle relative frustrazioni che ne derivano e che ci portano poi ad accettare passivamente il nostro destino, sia quello di dire, fermate la giostra, voglio scendere, intendendo per giostra appunto questo mondo impazzito fatto di iper competizione in cui siamo, prima o poi, tutti destinati a diventare dei frustrati.
Tutti i giorni siamo bombardati da messaggi di ideali di successo attraverso il possesso dell'ultimo modello di automobile o di bellezza e abilità che ci consentono di avere a fianco donne bellissime come nelle pubblicità; questo continuo proporre l'ideale del successo alla lunga non può che creare un esercito di frustrati che, non riuscendo ad ottenere quello che ti viene indicato come premio per i migliori, i più competitivi, si sentono appunto frustrati e impotenti.
Il segreto a mio parere è sottrarsi al gioco che è truccato e cercare un equilibrio personale individuale in cui si apprezza la vita per quello che può dare ogni giorno e si rifiuta la competizione come stile di vita.
Non è facile perché sin da piccoli siamo continuamente portati a confrontarci con gli altri essendo animali sociali, ma dobbiamo farlo perché è tutto il meccanismo manipolatorio che ci sta attorno che amplifica e ingigantisce questa necessità di confronto.
Si tratta di sparigliare le regole del gioco, depotenziare i simboli vuoti del successo che ci vengono proposti da questa società e sostituirli con empatia, collaborazione, cooperazione che possono così prendere il posto di competizione, sopraffazione, lotta per sopravanzare i miei simili.
E' un lavoro immane date le condizioni date della società dello spettacolo e della finzione in cui siamo immersi ma va fatto, pena la nostra infelicità per la vita.

massimo73
Inviato: 7/2/2015 16:13  Aggiornato: 7/2/2015 16:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 364
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Il guaio è che questi meccanismi sono conosciuti perfettamente da chi guida il gioco che li usa con coscienza e per i suoi scopi, non dalle cavie.

Redazione
Inviato: 7/2/2015 16:32  Aggiornato: 7/2/2015 16:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
GIANO: "Se metti "di Byologlk" in testa all' articolo sciogli il dubbio."

Fatto, grazie.

fefochip
Inviato: 7/2/2015 16:54  Aggiornato: 7/2/2015 16:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ Davide71
interessante visione diversa dalla mia

Citazione:
In realtà è la ribellione ad essere irrazionale, ad essere guidata dall'emotività e, alle volte, ad essere l'alternativa corretta. Ma razionalmente non è possibile stabilirlo, a meno che non presagisci il futuro...


indubbiamente hai portato un argomento valido tuttavia nella fattispecie non so come poter conciliare le cose pure ragionevoli che hai detto.

parto dal presupposto che l'istinto di sopravvivenza è quello che fa muovere la nostra razionalità affinche possiamo sopravvivere.

inducendo impotenza si arriva ad annientare addirittura questo istinto come nel caso di quelli che vanno a morte e si rassegnano al loro destino.

in un certo senso diciamo la stessa cosa ovvero che è l'emotività che muove tutto, anche la nostra razionalità e capacità di discernimento.

forse è solo una questione di definizioni, non so

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/2/2015 16:59  Aggiornato: 7/2/2015 16:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@giano
Citazione:
Si Fefo, il gruppo facilitato probabilmente ha ottenuto un risultato migliore, però, viste le premesse, mi sarei aspettato un "cappotto", invece... Trovo che sia positivo, non tutti evidentemente sono condizionabili con la stessa facilità.


credo che ciò abbia a che fare molto da vicino con l'esperimento milgram ovvero riguardo l'autorità e il nostro comportamento.

quando soccombe la nostra autostima ci facciamo condurre come bestiame, o da un autorità o dal sistema/schema.

in poche parole e in una battuta da film toccherebbe essere tutti come riddik ...furiani.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Red_Max
Inviato: 7/2/2015 17:00  Aggiornato: 7/2/2015 17:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Oggi voglio essere buono...
affermerò pertanto che l'impotenza appresa è solo un effetto secondario.
L'obbiettivo di molte comunicazioni è di tipo commerciale (siamo letteralmente bombardati)
Per venderti il loro prodotto ti fanno sentire inadeguato.
In pratica la società mette in pratica la legge di sopravvivenza, solo che adesso ci sono più catalizzatori ad accelerare il processo.
In questa società devi essere perfetto...
La gente non protesta perché fanno in modo che si protesti per falsi obbiettivi.
Vedi animalisti ecc...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
fefochip
Inviato: 7/2/2015 17:04  Aggiornato: 7/2/2015 17:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
in pochissime parole potremmo forse dire che in ogni momento se abdichiamo al nostro libero arbitrio ...accettiamo qualunque cosa, morte compresa.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Davide71
Inviato: 7/2/2015 17:40  Aggiornato: 7/2/2015 17:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ciao fefochip:

nella tua equazione c'è una componente che non consideri.
In genere all'uomo non basta sopravvivere. Non è un animale. L'uomo ha uno scopo nella vita. Se gli impedisci di perseguirlo si lascerà morire, si ucciderà o ucciderà tutti coloro che cercano di opporglisi. Questo è razionale.
Tieni presente che, in genere, gli uomini non uccidono. Le moderne armi da fuoco rendeno l'omicidio meno cruento ma non è che ingannano più di tanto. Un uomo spesso preferisce lasciarsi uccidere che vivere con la coscienza di avere ucciso.
Quello che non capisce la propaganda è che, istigando l'amore per i beni materiali, l'uomo finisce per farne uno scopo nella vita. Se non l'ottiene si lascerà morire, si ucciderà, oppure ucciderà finche non lo uccideranno. Visto che oggi c'è anche una coscienza ridotta fdella gravità dell'omicidio, il Potere sta creando una marea di mostri che, quando capiranno di non poter ottenere quello che vogliono, se lo mangeranno! E non gliene fregherà niente di morire per quello.
Ricorda che i mafiosi preferiscono morire o finire in galera tutta la vita piuttosto che lavorare per vivere. E non sono gli unici...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
fefochip
Inviato: 7/2/2015 18:09  Aggiornato: 7/2/2015 18:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ Davide71

mi sembra che non riusciamo a compattare il discorso che si sta un po sfilacciando ma è ugualmente interessante.
Citazione:
In genere all'uomo non basta sopravvivere. Non è un animale. L'uomo ha uno scopo nella vita

e quale sarebbe scusa? (intendo un motivo preciso e condiviso in larga maggioranza)
Citazione:
Se gli impedisci di perseguirlo si lascerà morire, si ucciderà o ucciderà tutti coloro che cercano di opporglisi

aspetto il motivo da perseguire tuttavia mi pare una visione un po estrema della situazione.
vedo un mondo pieno di persone che vivono nonostante che non hanno realizzato i propri obbiettivi e senza ammazzare nessuno.
Citazione:
Quello che non capisce la propaganda è che, istigando l'amore per i beni materiali, l'uomo finisce per farne uno scopo nella vita. Se non l'ottiene si lascerà morire, si ucciderà, oppure ucciderà finche non lo uccideranno.

anche qui francamente mi pare una visione un po estrema tanto da non essere reale
Citazione:
Visto che oggi c'è anche una coscienza ridotta fdella gravità dell'omicidio, il Potere sta creando una marea di mostri che, quando capiranno di non poter ottenere quello che vogliono, se lo mangeranno! E non gliene fregherà niente di morire per quello.

non è che ho capito molto quello che dici

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
benitoche
Inviato: 7/2/2015 18:13  Aggiornato: 7/2/2015 18:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Quello che non capisce la propaganda è che, istigando l'amore per i beni materiali, l'uomo finisce per farne uno scopo nella vita

Non puoi generalizzare,solo gli uomini che vivono di un pensiero automatico-istintivo sono "prede" in questo periodo;è vero,i media di tutto il mondo confondono le acque in migliaia di modi ci instillano bisogni inutili e rendono il nostro futuro sempre piú preda dell’incertezza e della paura,tutti questi sentimenti non fanno certo bene al pensare libero dai sensi,semmai benissimo a quello automatico-istintivo

Ma se vedi, il trucco è sempre lo stesso: eliminare l’uomo, esodarlo alla periferia del guasto sistema sociale caratterizzato dalla monodimensione economica prevalente sulle altre due (diritto, cultura).

Cosí come l’uomo,ad esempio,era stato eliminato e sbattuto alla periferia del guasto sistema sociale caratterizzato dalla monodimensione culturale prevalente sulle altre due al tempo dell’Inquisizione.

Cosí come l’uomo,ad esempio,era stato eliminato e sbattuto alla periferia del guasto sistema sociale caratterizzato dalla monodimensione politica prevalente sulle altre due al tempo dei tre totalitarismi di inizio XX secolo

Grazie a Dio esistono anche uomini capaci,liberi, con un pensiero dinamico,vivente,capaci di mettere l'Uomo al centro del sistema sociale... come la seconda parte dell'articolo dimostra

Conclusioni,inutile star lì a menar il can per l'aia,prendere in mano la propria vita si può,di certo bisogna resettare i valori,mostrare coraggio,"scomodarsi"fisicamente e mentalmente,(a questo servono i patimenti odierni)ma i risultati non tarderanno“il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi”.

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
mc
Inviato: 7/2/2015 20:07  Aggiornato: 7/2/2015 20:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Sottoponendo una persona ad un senso di angoscia e frustazione costante, si può indurla a pensare che non può fare niente per cambiare la propria condizione e quindi la si conduce verso uno stato di apatia e di sopportazione di qualsiasi malefatta.

Parto di qui con il mio ragionamento.

Penso si possa essere tutti d'accordo che questa sia una peculiarità comune in tutte le culture del pianeta, sia passate che presenti (non dico future perché la speranza che le cose cambino è ancora nelle mie ambizioni).
Ci deve essere qualcosa che "programma" l'essere umano a non sfidare il destino.
Qualche concetto che programma l'uomo (e la donna) al rinunciare, al subire, quello che sembra più grande di noi stessi. Qualcosa di inconcepibilmente superiore al cui cospetto siamo nullità impotenti.
Un qualche concetto che generi angoscia e frustrazione, aggiungerei paure e terrore irrazionali.
Come si dice nell'articolo, qualcosa che "può indurre a pensare che non si possa fare nulla per cambiare la propria condizione" se non facendo come ci viene chiesto di comportarci, con conseguente apatia e sopportazione intrinseche.
Qualcosa che agisca subconsciamente nell'attivare questi meccanismi psicologici di passività mostrandoci percorsi mentali già esperiti nel corso delle precedenti fasi vitali, indipendemente dall'evento, dalle situazioni in cui ci si viene a trovare.

Chissà cosa potrebbe essere...
Qualche idea in merito?



mc

lanzo
Inviato: 7/2/2015 20:14  Aggiornato: 7/2/2015 20:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Redazione 7/2/15
Concordo, quando ormai sai che il momento e' arrivato e che anche se ti agiti non risolvi nulla...

lanzo
Inviato: 7/2/2015 20:29  Aggiornato: 7/2/2015 20:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@davide71
Guarda che se si parla di ingiustizie o prepotenze che ti fa - mettiamo - equitalia, che fa l'italiano perseguitato ? Si da' fuoco o si impicca.
Allo Stato non frega una mazza, e poi paga milioni di DOLLARI per liberare due probabili truffatrici, mentre il povere cristo che ha lavorato una vita si trova esodato, fallito con equitalia ai calcagni.
Almeno negli usa, la possibilita' di detenere armi ti da' la possibilita' di entrare in un ufficio dove ti hanno vittimizzato e far fuori qualche stronzo.
Si chiama "GOING POSTAL" in quanto pare che gli impiegati delle poste americane hanno queste reazioni.
So che pochi saranno d'accordo con me, ma se lo stronzo che va a percentuale sulle tasse che riesce ad estorcere, magari barando, sapesse di correre il rischio di prendersi una revoverata in culo o in faccia, magari ci penserebbe 3 volte prima di mandare la "letterina".
Quello che e' gia' ammanettato, magari pieno di tranquillanti, che puo' fa?
Pace e bene.

bernuga
Inviato: 7/2/2015 20:42  Aggiornato: 7/2/2015 20:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
L'esperimento Milgram secondo me e' anche andato oltre, non solo la gente e' apatica e non reagisce alle ingiustizie ma, nel nome dell'autorita', e' disposta pure a farle (le ingiustizie):

https://m.youtube.com/watch?v=hzrZ88CZLBE

Piramis
Inviato: 7/2/2015 21:03  Aggiornato: 7/2/2015 21:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/3/2013
Da: abito questo involucro
Inviati: 223
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Giusto per curiosità, solo a me è venuto l'impulso di prendere Seligman, dargli 4 bastonate tra capo e collo e farlo sedere a culo nudo su una graticola elettrica, per fargli assaggiare un po' del suo esperimento?

Se fosse venuto solo a me, ci sarebbe da preoccuparsi.

Hakuna Matata
Davide71
Inviato: 8/2/2015 0:23  Aggiornato: 8/2/2015 0:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ciao a tutti:

non esiste un unico scopo della vita valido per tutti gli uomini. E poi non è detto che, una volta raggiunto l'uomo non se ne ponga altri. E soprattutto è prevedibile che il perseguimento di questo scopo preveda il superamento di difficoltà e ostacoli. Questo tutti lo mettono in conto.
Il problema si pone quando l'uomo si trova a pensare che il perseguimento dello scopo sia divenuto impossibile. In tal caso cade in depressione, si arrende (si lascia morire), si suicida, impazzisce, oppure compie atti delittuosi per vendicarsi o per superare le difficoltà che considera insormontabili altrimenti.
Non ci vedo niente di particolarmente irrazionale in questo.

Il problema del "combattere le ingiustizie" oggi come oggi è che per farlo occorre essere autorizzati dallo Stato; in caso contrario puoi soltanto denunciarle. Esiste la magistratura e le forze dell'ordine; esiste un esercito regolare. Esistono anche gli avvocati che combattono in Tribunale per te ed esistono i giornalisti che denunciano le ingiustizie sui giornali. Ognuna di queste figure è in qualche modo sottoposta a preventiva autorizzazione da parte dello Stato. Una persona normale non sarà mai stimolata a combatterle perché non ci guadagnerebbe nulla: se io sparo a un ladro rischio la galera; un poliziotto no! Se un rapinatore mi ammazza la mia famiglia finisce nei guai; se un magistrato muore (correggetemi se sbaglio) la sua famiglia viene indennizzata. Perciò ad una persona normale non rimane che denunciare, e alle volte sa che non le conviene.

Io continuo a non vedere nessun "meccanismo perverso indotto subliminalmente", ma solo comportamenti razionali; magari stupidi, ma razionali.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Aironeblu
Inviato: 8/2/2015 5:23  Aggiornato: 8/2/2015 5:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Fefochip

il soggetto avendo acquisito una impotenza come regola di vita non riesce piu a razionalizzare la fattispecie per risolvere problemi.

il "segreto" se ce n'è uno quindi non è tanto nel uscire da "logiche competitive" perche è solo una delle tante tecniche usate per indurre impotenza (pensa alla disoccupazione cosa genera) ma di riuscire a rimanere fermi e calmi di fronte a problemi di tipo emotivo che ci alternano la capacità di giudizio, cercando quindi di usare al meglio le nostre facoltà di discernimento


Capisco cosa intendi, ed e' evidente che la causa di questa passivita' indotta sia l'alterazione della capacita' di giudizio.
Ma qui siamo gia' alla fase finale del fenomeno, in cui sara' difficile riuscire a mantenere calma e sangue freddo per valutare con coscienza la situazione.

Le mie considerazioni infatti andavano piu' a monte, si riferivano a fasi antecedenti a quella in cui, come scrivi, il soggetto avendo acquisito una impotenza come regola di vita non riesce piu a razionalizzare la fattispecie per risolvere problemi: le mie considerazioni riguardavano il processo di formazione della capacita' di giudizio stessa, in cui essa viene definita, allenata e rafforzata, in momenti di relativa tranquillita' emotiva per essere poi applicata come soluzione al momento di crisi.

Se io cerco di approfondire le informazioni che mi giungono distorte dalla macchina comunicativa e propagandistica, per creare un mio modello interpretativo della realta' capace di uscire dalla caverna platonica e arrivare ad una VISIONE autonoma e cosciente, allora avro' in mano gli strumenti per non essere manipolato (di manipolazione si tratta in questi esperimenti) dalla situazione di crisi artificialmente creata.

Vale a dire: se mi trovassi nella parte destra della classe di questo video, di fronte ad anagrammi che non riesco a risolvere mentre la parte sinistra della classe alza la mano trionfante, certamente in un primo momento, colto di sorpresa, perderei l'entusiasmo rassegnandomi come gli altri, ma dopo, la prima cosa che farei sarebbe quella di informarmi sulla soluzione di questi maledetti anagrammi, e scoprirei il trucco, riacquistando tutta la mia autostima.

Se mi raccontassero invece di due terroristi che hanno ucciso dei vignettisti urlando "Allah Akbar" e lasciando in macchina la carta di identita'... non sarei colto di sorpesa.

Piu' sara' forte e nitida la tua VISIONE delle cose, meno sarai influenzato dai miraggi e dalle distorsioni ottiche che ti metteranno davanti. Chi ad esempio, come noi, legge e scrive su questo sito, avra' di certo maggiori "anticorpi" di chi legge riviste di moda, non trovi?

incredulo
Inviato: 8/2/2015 5:57  Aggiornato: 8/2/2015 6:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Slobbysta

Citazione:
PS..Incredulo, una barzelletta che fa piangere...


Dal ridere...

Questa barzelletta ha un umorismo popolare, del "volgo", un umorismo che proviene dalla mentalità contadina, capisco che per uno "snob" come te sia un esempio di comicità che non tocca le tue corde, ma "De gustibus non disputandum est".

Potresti cambiare il tuo nickname, da Slobbysta in "Snobbysta", ovvero colui che snobba...ti si addice.

Tornando seri, la civiltà contadina esprime da sempre la nostra vera Natura, quella che è legata alla terra, alla cura della terra per potersi cibare dei suoi frutti.

Quella civiltà che è stata relegata nel dimenticatoio per allontanarci da noi stessi, per allontanarci dalla terra alla quale siamo strettamente legati.

Oggi invece, esiste la civiltà delle macchine, cellulari intelligenti in grado di "fare" sempre più da gestore psicologico per l'utente per migliorarne la vita, macchine che qualcuno crede che nel prossimo futuro ti misureranno i parametri psicologici come l'autostima e nel caso ti consiglieranno il video-selfie più adatto tra quelli che ti avrà guidato a fare", ovvero proprio quella citazione di un utente che mi ha fatto venire in mente la barzelletta che ti fa pena ma che esprime una concezione del mondo ancora terra-terra.

Quella civiltà delle macchine a cui ci affidiamo completamente, scordandoci di noi stessi.

Quelle macchine che possono raccogliere anche le fragole, ma che non potranno mai sostituire gli esseri umani e le loro capacità uniche, anche quella di fare degli splendidi pompini.

Oggi non sono le macchine ad essere al nostro servizio, ma siamo diventati noi al servizio delle macchine diventandone tutti schiavi.

La società non è più contadina, oggi siamo "moderni" ed "evoluti", per mangiare andiamo tutti al supermercato...dove ci danno "cibo" impacchettato dalle macchine, tutto controllato ed approvato...

Oggi la soddisfazione è data dal cellulare intelligente e dalla macchina che raccoglie le fragole, per il pompino basta guardarlo su "you porn", un luogo assolutamente libero dove possiamo rilassarci...e rassegnarci alle macchine rinunciando all'UOMO e al contatto fisico, un processo di spersonalizzazione iniziato nel secolo scorso e di cui oggi si vedono i frutti, quel processo diventato possibile grazie al meccanismo che l'articolo di cui discutiamo definisce "impotenza appresa".

Almeno una volta se ne discuteva, esisteva una coscienza che si interrogava su questo, oggi siamo tutti rassegnati alla inevitabile civiltà delle macchine.

Chissà perchè oggi siamo tutti così rassegnati....che abbia a che fare con quei meccanismi che denuncia l'articolo?

Questo quote è di Pirandello:

"L'uomo che prima, poeta, deificava i suoi sentimenti e li adorava, buttati via i sentimenti, ingombro non solo inutile ma anche dannoso, e divenuto saggio e industre, s'è messo a fabbricar di ferro, d'acciajo le sue nuove divinità ed è diventato servo e schiavo di esse.
Questi mostri che dovevano rimanere strumenti sono diventati invece, per forza, i nostri padroni, e le macchine dopo aver ingoiato la nostra vita, ce la restituiscono in produzione centuplicata e continua: in pezzetti e bocconcini, tutti d'uno stampo, stupidi e precisi, da farne, a metterli su, uno su l'altro, una piramide che non arriverebbe neppure all'altezza d'un palo telegrafico”.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Antdbnkrs
Inviato: 8/2/2015 7:36  Aggiornato: 8/2/2015 7:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/6/2013
Da:
Inviati: 1331
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@incredulo

La realta' ha superato pure la fantasia delle barzellette!!

https://www.youtube.com/watch?v=MXGtzZsArC4

Con questa macchina forse il contadino avrebbe rinunciato alle sue lavoranti

Edit: forse pero' il contadino avrebbe preferito questa GRATIS https://www.youtube.com/watch?v=TW9N1Rp7vng (sorry for BJ volevo dire OT )

peonia
Inviato: 8/2/2015 8:23  Aggiornato: 8/2/2015 8:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Forse la nostra anima sa già come andrà a finire la nostra vita - sa che così deve essere - e in qualche modo ce lo comunica a livello inconscio. questione spinosa. da una parte condivido dall'altra mi chiedo : il libero arbitrio dov'è allora?

la nostra Anima sa che, una volta qui, dobbiamo andare da A a Z, il libero arbitrio consiste nel COME fare il viaggio...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Aironeblu
Inviato: 8/2/2015 8:30  Aggiornato: 8/2/2015 8:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Una curiosità:

Ma nell'esperimento di Milgram, cosa è successo quando gli "allievi" sottoposti alle scosse elettriche sono stati liberati? Non gli è venuto il sano istinto non condizionato di appendere per le palle gli "scienziati" e trascinarli con una biga per la città?

mc
Inviato: 8/2/2015 10:03  Aggiornato: 8/2/2015 10:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Incredulo a te non viene in mente niente che possa instillare quel senso di impotenza, di fallimento al fuori di esso, di paranoia all'interno di esso?

*********

Pensa a me la tua barzelletta mi fa venire in mente il convitto alle porte di Milano. Preti che sfruttano la disperazione in cambio di pompini. E non fa ridere... Lo scenario è identico:
Ti fa ridere anche questa storiella dei giorni nostri?
La barzelletta pretende di ridere dinnanzi ad abusi di potere. Cerca un lato comico sulla violenza perpetrata sulle donne. Irride le umiliazioni nei confronti di lavoratori da parte di "padroni" ... Parli di "volgo"... È veramente da ignoranti.
Ti devo di nuovo i complimenti ...

mc

fefochip
Inviato: 8/2/2015 10:23  Aggiornato: 8/2/2015 10:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ Davide71
Citazione:
Il problema si pone quando l'uomo si trova a pensare che il perseguimento dello scopo sia divenuto impossibile. In tal caso cade in depressione, si arrende (si lascia morire), si suicida, impazzisce, oppure compie atti delittuosi per vendicarsi o per superare le difficoltà che considera insormontabili altrimenti.

ti ci volevo condurre ma evidentemente non lo hai considerato.
guarda che la stragrande maggioranza delle persone se gli chiedi che scopo ha nella vita non ti sa rispondere con una sola risposta ma con tante piccole cose probabilmente tante stupide e indotte.

Citazione:
Il problema del "combattere le ingiustizie" oggi come oggi è che per farlo occorre essere autorizzati dallo Stato

non sono d'accordo.

qui probabilmente sono un idealista ma ritengo che raccontare la verità sia oggi l'atto piu rivoluzionario che si possa fare.
un massimo mazzucco combatte e ha combattutto una delle piu grandi ingiustizie della nostra recentissima storia , quella dell'11 settembre.
io e te non facciamo che fare questo qui e altrove cercando di ragionare e dire quello che pensiamo onestamente.

un idea non la fermi a pallottole è stato dimostrato dalla storia, per questo si sono inventati la propaganda e per questo è cosi importante per i governi, se non fosse cosi semplicemente non esisterebbe, come non esisterebbero i complotti che sono PRIMA DI OGNI ALTRA COSA una forma di propaganda.

insomma se un idea non fosse molto piu potente di qualunque arma perche
scomodarsi a fare false flag?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pyter
Inviato: 8/2/2015 10:29  Aggiornato: 8/2/2015 10:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Antdbnkrs

La realta' ha superato pure la fantasia delle barzellette!!


Non direi. Quella non fa le fragole.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
incredulo
Inviato: 8/2/2015 10:35  Aggiornato: 8/2/2015 10:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
Pensa a me la tua barzelletta mi fa venire in mente il convitto alle porte di Milano. Preti che sfruttano la disperazione in cambio di pompini. E non fa ridere... Lo scenario è identico: Ti fa ridere anche questa storiella dei giorni nostri?


No mc, questa non mi fa ridere per nulla, anzi mi fa incazzare.

Certo che hai una bella visione se paragoni un atto sessuale fra adulti consenzienti ad abusi di potere, nel caso che esponi ancora più odioso perchè compiuto su bambini da qualcuno che dovrebbe essere un educatore.

Citazione:
La barzelletta pretende di ridere dinnanzi ad abusi di potere.


Addirittura....

Citazione:
Cerca un lato comico sulla violenza perpetrata sulle donne.


Che idiozia mc, ma di quale violenza stai parlando?

Farsi fare pompini è fare violenza sulle donne?

Citazione:
Irride le umiliazioni nei confronti di lavoratori da parte di "padroni"


Tirami fuori anche il "femminicidio" e poi hai fatto bingo, il bingo della propaganda "politically correct" che ti piace tanto.

Quindi tu ascoltando la barzelletta immagini un padrone schiavista che costringa le lavoratrici a sottomettersi per potere lavorare.

Sei incapace di prendere una stupida barzelletta dal lato comico e basta.

Ci devi vedere sempre del marcio.

Che Karma che hai mc, bello duro da sfangare.

Se non conosci la definizione di Karma, te la esplico in maniera più semplice di quella del link.

"Se odi tutto e tutto fa schifo e pensi male di tutti, è normale che tu faccia una vita di merda" era troppo lungo.

Allora lo hanno chiamato Karma.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
fefochip
Inviato: 8/2/2015 10:50  Aggiornato: 8/2/2015 11:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ Aironeblu

Citazione:
Le mie considerazioni infatti andavano piu' a monte

temo che stiamo sulla strada dell'uovo e della gallina

Citazione:
le mie considerazioni riguardavano il processo di formazione della capacita' di giudizio stessa, in cui essa viene definita, allenata e rafforzata, in momenti di relativa tranquillita' emotiva per essere poi applicata come soluzione al momento di crisi.

credo questo sia il nodo centrale della questione che stiamo affrontando.
tornando all'esperimento e al terzo test di anagramma anche una parte degli studenti a cui è stata indotta impotenza hanno comunque risolto il test.
perche? sono piu intelligenti e/o allenati a questi quiz? oppure il loro amor proprio non è stato scalfitto e comunque si sono applicati risolvendolo visto che era facile?

non lo possiamo sapere.

una cosa però la possiamo sapere ovvero che il test era molto semplice e probabilmente TUTTI gli studenti se non li avessero "spinti" avrebbero risolto il test.

come cercare di immunizzarsi da situazioni come quelle? cercando di fare tanti quiz? non credo sia la strada per il paradiso perche per quanto allenati gli studenti fallirebbero di fronte a un impotenza indotta.
la loro "capacità di giudizio" in questo caso è semplicemente il ragionare sul quiz e sulla capacità di fare anagrammi. ma come ti ripeto a poco servirebbe perche sarebbero comunque fottuti dallo sconforto perche non ci si metterebbero proprio.

nella vita ho imparato poche cose, una di queste è che la maggior parte delle cose in cui mi applico riesco. ma non è perche sono intelligente(mezzi) ma perche sono tignoso , estremamente tignoso (determinazione).
la fiducia negli altri ha bisogno di prove altrimenti si parla di fede che è una cosa un po diversa.
cosi per se stessi bisogna provarsi di essere capaci e quindi la fiducia in se stessi va ALLENATA ne piu ne meno come qualunque altra cosa.

come ? non è difficile concettualmente, basta mettersi continuamente a fare cose che non si è mai fatto(o a studiare cose mai studiate sul piano intellettuale).

ecco secondo me la "ricetta" per immunizzarsi da queste trappole e dalla propaganda in genere se scendiamo sul piano intellettuale(che comunque è collegato a doppio filo con le capacità psicofisiche).

edit.
volevo sottolineare come la maggior parte delle persone sa fare poche cose perche ha paura di fallire, se riuscisse ad andare oltre fallendo un pochino non avrebbe piu paura.


è stato in ogni caso stimolante parlare con te e incredulo su questo argomento
grazie

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
bernuga
Inviato: 8/2/2015 10:56  Aggiornato: 8/2/2015 10:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione Autore: Aironeblu Inviato: 8/2/2015 8:30:25

Una curiosità:

Ma nell'esperimento di Milgram, cosa è successo quando gli "allievi" sottoposti alle scosse elettriche sono stati liberati? Non gli è venuto il sano istinto non condizionato di appendere per le palle gli "scienziati" e trascinarli con una biga per la città?


Non c'era nessun allievo a prendere la scossa, le urla erano registrate; chi dava la scossa ovviamente non lo sapeva, ma continuava a far soffrire un povero disgraziato solo perche' glielo chiedeva uno col camice.

fefochip
Inviato: 8/2/2015 10:56  Aggiornato: 8/2/2015 10:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ mc e incredulo

è solo una mia opinione ma ...

veramente mc ho capito quel che dici ma non ti sembra di cagare un po fuori dalla tazza?

incredulo ...
mc ha colto il lato prepotente della barzelletta ovvero di lavoranti costrette a fare favori sessuali (e ce n'è una parte che lo farebbe comunque usando il pompino come scorciatoia) al proprio "padrone" per tenersi il lavoro.

però veramente mettersi a beccare per una barzelletta è veramente pretestuoso.
mc please calmati e incredulo ammetti che è un po sessista come barzella ma sti cazzi.....

in ogni caso chi fa satira ironizza su cose serie quindi non facciamo una tragedia di una cazzata

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
maurixio
Inviato: 8/2/2015 10:58  Aggiornato: 8/2/2015 10:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Io penso che la gente reagisce alle ingiustizie secondo il proprio senso morale.
L'apparenza dice che non è così, ma io credo che nel momento in cui si subisce una ingiustizia si da inizio ad un processo introspettivo del senso del bene e del male, e che questo sia piu profondo quanto piu grande sarà lo stato del bagaglio culturale di chi lo subisce. L'età e la conseguente esperienza della vittima fanno da ago della bilancia. C'era un sogno che facevo spesso da bambino; il salto nel vuoto. Però lo fregavo sempre perche ad un certo punto mi svegliavo. Ora mi manca quel sogno, so perchè ma non posso spiegartelo se non lo hai gia capito.

dice:"Immagina quindi quello che può provocare una vita intera sentendosi ripetere costantemente che qualcosa non va bene nella tua vita. Che la tua macchina è vecchia, che il tuo guardaroba è fuori moda, che i tuoi denti non sono bianco scintillante, che hai la cellulite etc… In parole povere attraverso la frustrazione, l’autostima scende sotto terra e in questa maniera la strada è stata spianata per accettare con rassegnazione e apatia qualsiasi soluzione che generalmente viene offerta da chi ha causato il problema."

Immagina che il modello contrapposto sia grasso malato e puzzolente. Non ci siamo. Eppure standardizzare l'essere umano non è meno pericoloso che conservare, o peggio rilanciare una immagine poco salutare.
Cinismo per cinismo, immagina di trovarti una sera immerso tra i tuoi cloni,tra la serietà noiosa di avere dato regola e profilo al genere umano. In altre parole razionalità, e che all'improviso irrompe qualcuno che di razionale e omologato non ha nulla. Sarà solo questo a mettere in evidenza uno stato razionale, dove altrimenti sarebbe la norma e neanche avrebbe modo di essere notato. Roba da suicidio emotivo. La diversità è ricchezza.

Ps ricorrentemente appongo un grazie a Massimo e a chi partecipa alle discussioni.

fefochip
Inviato: 8/2/2015 11:02  Aggiornato: 8/2/2015 11:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ Aironeblu
Citazione:
Ma nell'esperimento di Milgram, cosa è successo quando gli "allievi" sottoposti alle scosse elettriche sono stati liberati? Non gli è venuto il sano istinto non condizionato di appendere per le palle gli "scienziati" e trascinarli con una biga per la città?


te lo straconsiglio airone , vattelo a vedere.

non riguarda affatto quel che pensi ma proprio l'obbedienza all'autorità e quindi in qualche modo collegato a un senso di impotenza acquisita proprio di fronte all'autorità.

la dice veramente lunga sulla nostra "quantità" di moralità vs autorità
vince a mani basse la seconda purtroppo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
mc
Inviato: 8/2/2015 11:14  Aggiornato: 8/2/2015 11:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ti fermo subito, incredulo.
Il mio commento alla tua "porcheria" verte sulla mancanza di empatia dimostrata nel ridere di determinate situazioni, non era un giudizio sulla tua persona, e di quelli che come te, non hanno "letto" bene il contesto di tale violenza.
È anche di questa mancanza di empatia che si parla nell'articolo:
La popolazione non reagisce alle ingiustizie subite da alcuni.
La pessima uscita che ti sei permesso di fare è quanto di più oltraggioso potessi pensare,perchè non ti limiti all'indifferenza, bensì esprimi scherno e irrisione per quelle persone.

Come se non bastasse mi accusi di parlare a sproposito di "sesso non consenziente" quando in realtà io ti suggerivo una situazione analoga (definitivamente identica) venuta alle cronache in questi ultimi giorni (Questa qui).
Capisco che fatti di cronaca di questo genere non arrivino in certi ambienti... O meglio che in certi ambienti si preferisca non parlarne, girandosi dall'altra parte ... Ma addirittura pensare di farne una barzelletta è disgustoso.

Citazione:
Farsi fare pompini è fare violenza sulle donne?

No, è amore per il proprio datore di lavoro... Il ricatto non è violenza...
Le lavoratrici fanno tutte i pompini ai propri datori e con passione...

Ma dove cazzo vivi in un film porno?
Ma che tte sei rincojonito del tutto?
Di cosa vai parlando?

Se non sei in grado di capire una semplice cosa come questa lascia perdere...
Dai, pure, la colpa a me che non so ridere di una barzelletta ... Non ti preoccupare... Siamo noi che siamo snob e te non hai fatto la figura del completo idiota.

mc

maurixio
Inviato: 8/2/2015 11:16  Aggiornato: 8/2/2015 11:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
CiT: "Se fosse venuto solo a me, ci sarebbe da preoccuparsi"

Non solo a te.
Se comunque ti fai un giro in internet troverai molti resoconti di studi di farmaci effettuati sull'uomo, e tante altre ingiustizie che la natura stessa crea e alle quali dobbiamo rispetto.
Non so se uno studio sui riflessi condizionati effettuato in modo diverso da quello fatto da Pavlov sui suoi cani avrebbe avuto lo stesso successo, ma le cose sono andate così.

incredulo
Inviato: 8/2/2015 11:22  Aggiornato: 8/2/2015 11:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
Siamo noi che siamo snob e te non hai fatto la figura del completo idiota.


A ognuno la sua, di figura, genio...

Vedo che chiunque mi dia contro diventa magicamente tuo amico e ti ci accomuni in ogni modo possibile.

A te non lo dico che sei snob, lo dico a Slobbysta che lo ha dimostrato diverse volte.

Tu hai mostrato solo rabbia e insulti, da mesi.

Tu non sei affatto snob, tu sei il numero uno, tu sei il "mastino"....

Ciao amore mio...


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 8/2/2015 11:25  Aggiornato: 8/2/2015 11:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Fefo
Io sono calmissimo, e mi fa piacere che tu abbia colto l'aspetto deprecabile di quell'"innocua" barzelletta.
Innocua, comunque, finchè non la si veda come uno dei tanti modi per sdoganare l'apatia e l'impotenza nell'evitare che queste cose possano accadere.

È tutto qui il discorso!
Con un tema come questo, legato alle reazioni interiori individuali, come si pone lo scherzare su tali abusi?

Non trovi analogie in comportamenti come quello che condannavo in incredulo?
A me sembra il fulcro del discorso...

mc

Pyter
Inviato: 8/2/2015 11:27  Aggiornato: 8/2/2015 11:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Se fosse come dice mc allora la barzelletta dovrebbe essere così:.

Una contadina riceve la visita di un venditore, che gli consiglia di acquistare un nuovissimo macchinario per la raccolta di fragole.
Il venditore gli spiega entusiasta, che la nuova macchina super-intelligente è in grado di raccogliere le fragole, pulirle, tagliarle e metterle nelle scatole.
Acquistando la macchina, la contadina risparmierebbe di assumere i lavoranti stagionali e ridurrebbe sensibilmente i costi, pagandosi la macchina nel primo anno grazie al risparmio ottenuto rinunciando ai dipendenti.
La contadina, molto interessata chiede al venditore:" Bella questa macchina, ma per caso posso fargli anche i pompini?"
"No, direi di no" risponde il venditore in modo perplesso.
"Bene, allora mi tengo i dipendenti".

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
incredulo
Inviato: 8/2/2015 12:10  Aggiornato: 8/2/2015 12:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@fefochip

Citazione:
però veramente mettersi a beccare per una barzelletta è veramente pretestuoso.


Già fefochip, è proprio così.

Citazione:
in ogni caso chi fa satira ironizza su cose serie quindi non facciamo una tragedia di una cazzata


Già fefochip, è proprio così.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
fefochip
Inviato: 8/2/2015 12:22  Aggiornato: 8/2/2015 12:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Non trovi analogie in comportamenti come quello che condannavo in incredulo? A me sembra il fulcro del discorso...


si mc si ...

probabilmente interromperesti dei ragazzini che si sparano con le pistole ad acqua perche sono il paradigma delle guerre e delle armi che uccidono ...

eddai .... est modus in rebus

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
incredulo
Inviato: 8/2/2015 12:23  Aggiornato: 8/2/2015 12:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
Con un tema come questo, legato alle reazioni interiori individuali, come si pone lo scherzare su tali abusi?


Falso.

La manipolazione è il tuo mestiere, ormai l'hai dimostrato più di una volta, mastino.

Non ho mai scherzato su nessun abuso.

Nella barzelleta non si accenna esplicitamente a nessun abuso.

Quella è la tua interpretazione.

Se vuoi parlare del potere e del ricatto sessuale, situazione abbastanza comune, non prendere come pretesto la barzelletta che non ne fa cenno alcuno.

Se parliamo del ricatto sessuale che subiscono in molti al mondo, parliamone, ma non tirare fuori cazzate solo per il gusto di attaccarmi.

Agli altri non frega nulla delle tue pretestuose argomentazioni.

Che pena....

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
fefochip
Inviato: 8/2/2015 12:23  Aggiornato: 8/2/2015 12:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
sei perfido pyter ...un genio del male

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
mc
Inviato: 8/2/2015 12:39  Aggiornato: 8/2/2015 12:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Fefo
Poniamola così :
Se stessimo affrontando un discorso sulla insensatezza delle guerre e della violenza, probabilmente non li inviterei a giocare a spararsi subito dopo.

Ma ti sembra pertinente la tua analogia?
A me no. A parte l'avere a che fare con i bambini...

Hai tirato in ballo la satira, poi... La satira che irride per denunciare?
Che cosa si stava denunciando con quella cazzata di barzelletta da sottosviluppati?
In quale contesto la inquadreresti, di grazia?

No perchè mi sfugge... Sai noi snob...

Poi, mi sembra di aver spiegato perché ritenga in topic la mia affermazione, se lo hai capito, non posso che ribadire che dietro alcuni comportamenti ci sia una passivitá disarmante.

Infine, "si mc si" ... Hai bacchettato, hai avuto la tua spiegazione che mi è sembrata pertinente, ti sei introdotto in una discussione, hai addirittura rincarato la dose con qualcosa che tutt'ora stento a capire cosa c'entri ... E usi questo tono di accondiscendenza degno di un dodicenne arrogante?
Sinceramente preferirei argomentazioni.

Come preferirei argomentazioni anche da incredulo, che, invece di scrivere cose interessanti si nasconde dietro un vittimismo, che nella migliore delle ipotesi, si può ritenere ipocritamente ridicolo.

Non chiedermi di calmarmi, se il primo accenderti sei tu, fefo.
Ciao

mc

mc
Inviato: 8/2/2015 12:48  Aggiornato: 8/2/2015 12:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Incredulo
Citazione:
Non ho mai scherzato su nessun abuso

Allora, vivi davvero in un film porno...
Citazione:
Se vuoi parlare del potere e del ricatto sessuale, situazione abbastanza comune, non prendere come pretesto la barzelletta che non ne fa cenno alcuno.

Certo che no, se si crede di vivere in un film porno...
Una notizia per te:
Il dirigere una azienda non consiste nel richiedere prestazioni sessuali ai propri lavoranti...
A meno ché non sia la trama di un film porno.

Sarebbe carino che, per una volta, non prendessi le cose che scrivo in risposta ai tuoi post come se fossero diretti a te, ma come per quello che sono: argomentazioni su di un tema.

mc

Davide71
Inviato: 8/2/2015 13:12  Aggiornato: 8/2/2015 13:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ciao a tutti:

Citazione:
un massimo mazzucco combatte e ha combattutto una delle piu grandi ingiustizie della nostra recentissima storia , quella dell'11 settembre.


No, fefochip, ha denunciato un crimine! E ha dimostrato molto coraggio (oltre ad altre doti, come la serietà giornalistica, bravura documentaristica, etc.), ma ha fatto esattamente quanto gli Stati moderni ci lasciano fare (per ora...)

Citazione:
insomma se un idea non fosse molto piu potente di qualunque arma perche scomodarsi a fare false flag?


Caro fefochip, tu fai un pastrocchio unico di verita, giustizia, idea e ideale. Sono 4 cose diverse:
Verità: corrispondenza tra fatto narrato e fatto accaduto;
Giustizia: corrispondenza tra lavoro svolto e retribuzione;
idea: modello a cui si riconduce un ente esistente;
ideale: desiderio che si cerca di realizzare.
Tutte cose che hanno in comune il dualismo tra qualche cosa di esistente e qualche cosa di astratto, ma sono tutte cose diverse, e in mezzo a tali differenze ci sono passate tante di quelle pallottole che non hai idea!

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Aironeblu
Inviato: 8/2/2015 13:37  Aggiornato: 8/2/2015 13:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Bernuga

Non c'era nessun allievo a prendere la scossa, le urla erano registrate; chi dava la scossa ovviamente non lo sapeva, ma continuava a far soffrire un povero disgraziato solo perche' glielo chiedeva uno col camice.

... Ecco perchè S. Milgram ha potuto raccontare l'esperimento...
Diciamo che è stata un oo' una candid camera.

Calvero
Inviato: 8/2/2015 13:47  Aggiornato: 8/2/2015 13:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
_________
_____

Ci sono donne a cui piace succhiare il cazzo perché è quello del datore di lavoro, e non per fare carriera o garantirsi privilegi, né il datore di lavoro per ricattarle ...

... fa parte dei giochi ed è intrigante e intriga entrambi.

Alle donne piace il cazzo, e non poco; come agli uomini - la figa.

Ci sono contesti in cui il trasgredire e giocare nei ruoli dà notevoli soddisfazioni - ben superiori dei normali giochi di coppia, poi finisce lì e si ricomincia a giocare. Il capo può essere il capo quanto l'infermiera di un reparto solletica la fantasia di un paziente maschio, e non certo per farsi dare una dose di pastasciutta in più rispetto agli altri quando passano i pasti.

Quella barzelletta sta a indicare che l'umanità è umana, per l'appunto, nei suoi vizi e virtù, che fanno parte dei giochi e servono anche ai confronti: a crescere.

Se quella barzelletta è sessista allora siamo apposto la vita è tale a 360 gradi ed è solo nella malizia altrui leggerci quello che si vuole leggere.

Dire che Incredulo viva in un film porno, sarebbe come a dire che mc viva dentro una fabbrica

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 13:56  Aggiornato: 8/2/2015 14:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione di Incredulo:
Questa barzelletta ha un umorismo popolare, del "volgo", un umorismo che proviene dalla mentalità contadina,

Tu non conosci la mentalità contadina...anzi la IGNORI...


Citazione di Incredulo:
capisco che per uno "snob" come te sia un esempio di comicità che non tocca le tue corde, ma "De gustibus non disputandum est".
Potresti cambiare il tuo nickname, da Slobbysta in "Snobbysta", ovvero colui che snobba...ti si addice.


..io divento snob se DEVO entrare in una piscina piena di cloro...altrimenti si chiama saper armonizzar il buon gusto...Snobberò il tuo attaccarti alla persona o al mio nickname ..io ho trovato SGRADEVOLE la tua barzelletta...tu mi attacchi sul personale, prossimo passaggio, SE NON MI CHIEDI SCUSA..mi concentrerò sulla tua persona e la umilio come non puoi neppure immaginare, più e più volte...

Incredulo cita: Tornando seri, la civiltà contadina esprime da sempre la nostra vera Natura, quella che è legata alla terra, alla cura della terra per potersi cibare dei suoi frutti.
Quella civiltà che è stata relegata nel dimenticatoio per allontanarci da noi stessi, per allontanarci dalla terra alla quale siamo strettamente legati.

la tua barzelletta rimane una triste merda che non fa ridere...di contadino c'è solo la tua buia speculazione...



Citazione di Incredulo: Che idiozia mc, ma di quale violenza stai parlando?
Farsi fare pompini è fare violenza sulle donne?


[b]Darti del coprocefalo a questo punto è un complimento...fai davvero schifo, tu che poi parli in modo morboso di Gesù Cristo...è chiaro che sei uomo di chiesa..AMEN[\b]

Slobbando

fefochip
Inviato: 8/2/2015 13:57  Aggiornato: 8/2/2015 13:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Non chiedermi di calmarmi, se il primo accenderti sei tu, fefo.


ricordami quando sarà il mio turno di calmarmi se mi incazzo per una barzelletta

grazie

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 8/2/2015 14:03  Aggiornato: 8/2/2015 14:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ Davide71

come ti pare
l'11 settembre non è solo un crimine ha diversi risvolti.
ad esempio quello mediatico della mancanza completa di critica a quello che è accaduto.
massimo con il suo lavoro ha cercato di porre rimedio a questa situazione.
Citazione:
Caro fefochip, tu fai un pastrocchio unico di verita, giustizia, idea e ideale. Sono 4 cose diverse:

grazie per la lezione non me lo sarei mai immaginate cotante differenze

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 14:07  Aggiornato: 8/2/2015 14:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione di Calvero: Ci sono donne a cui piace succhiare il cazzo perché è quello del datore di lavoro, e non per fare carriera o garantirsi privilegi, né il datore di lavoro per ricattarle ...

Che frase di merda...Da te non me lo aspettavo un simile calo di stile...Tu Calvero sembrerebbe vivi in un film porno dicendo cazzate inveritiere...presentamene due che ragionano come vai farneticando ...Spieghi addirittura il senso di quella penosa barzelletta? Roba da matti...

La tua frase è peggiore della barzelletta...che pena...

Slobbando

Calvero
Inviato: 8/2/2015 14:09  Aggiornato: 8/2/2015 14:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Tornando seri, la civiltà contadina esprime da sempre la nostra vera Natura, quella che è legata alla terra, alla cura della terra per potersi cibare dei suoi frutti.



Ovvio che sì, quella che - compresa nel prezzo - aveva la moglie del Sindaco che si trombava il farmacista e Don Gesualdo che palpava le tette alle ragazzine, figlie del fattore, quello che coltivava la terra genuinamente. Come genuinamente esistevano i pompini allora, quanto oggi. Il volgo non ha età, è vecchio quanto le puttane, non per niente i mestieri più antichi del mondo ...

... che nessuna civiltà sarà mai in grado di cancellare.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
mc
Inviato: 8/2/2015 14:11  Aggiornato: 8/2/2015 14:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Dire che Incredulo viva in un film porno, sarebbe come a dire che mc viva dentro una fabbrica

Io non credo di vivere in una fabbrica, io ho vissuto per buona parte della mia vita lavorativa in una fabbrica.
Grazie per la conferma.

Ragazzi, capisco che vi sentiate chiamati in causa perché avete riso della battuta... ma come dire, il ragionamento che c'è dietro è scritto nero su bianco. Superate la cosa, da bravi.

Un conto è raccontare una minchiata tra amici per ridere, un conto e far battute del tutto fuori luogo nel momento sbagliato.

Alla donna piace il cazzo e all'uomo la figa...
Quindi la violenza sessuale non esiste?
Ci sono donne che usano il sesso per far carriera.
Quindi è giusto ricattare abusando della propria posizione?

Siccome so che non la pensi così, puoi anche smetterla di dare voce all'orgoglio ferito dal commento sulla barzelletta ... Che hai eletto barzelletta dell'anno, niente di meno...
Non è così grave... L'importante per me è il ragionamento che ho proposto prendendo spunto da questa "sopportazione" denotata dall'apprezzamento di tal per nulla divertente (a meno che non si ragioni con le gonadi) idiozia.

Citazione:
Se quella barzelletta è sessista allora siamo apposto la vita è tale a 360 gradi ed è solo nella malizia altrui leggerci quello che si vuole leggere.

Chi ha parlato di sessismo?
Ho parlato del fatto che ridere su situazioni di abuso è incarnare ciò che nell'articolo viene definita apatia e sopportazione.
Se volete vi faccio un disegnino.

Calvero. Lascia perdere.

Vi perdono per aver riso della battuta senza riflettere... Ora tocca a voi perdonarvi...

Tosta la psiche umana.

mc

Calvero
Inviato: 8/2/2015 14:13  Aggiornato: 8/2/2015 14:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Che frase di merda...Da te non me lo aspettavo un simile calo di stile...Tu Calvero sembrerebbe vivi in un film porno dicendo cazzate inveritiere...presentamene due che ragionano come vai farneticando ...Spieghi addirittura il senso di quella penosa barzelletta? Roba da matti...


Lo stile col sesso non ha nulla di che spartire. Alle donne piace il cazzo, quanto agli uomini la figa - ti turba? ... problemi tuoi, non certo di mamma natura ...

... avresti di che avere ragione se stessimo parlando tra bambini o a un convegno cattolico.

D'aggiungersi che il linguaggio è tale in quanto va a dimostrare l'ipocrisia di edulcorare la realtà secondo morale vigente.

Citazione:
La tua frase è peggiore della barzelletta...che pena...


De gustibus

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
mc
Inviato: 8/2/2015 14:23  Aggiornato: 8/2/2015 14:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
a fefo...
Ci fai?
La barzelletta incarna ciò che è descritta come apatia e sopportazione nell'articolo che stai commentando.
Ti puoi concentrare su quello, please?

"Un tale entra in un Caffè del centro.... Splash!".
Non ho preso i voti in un convento di clausura... Mi piacciono le barzellette, ma so riconoscere il momento e il contesto in cui farle ... Soprattuto quelle a tema...
Quando si parla di vittime e abusi come nell'articolo, non faccio battute su vittime e abusi... Sei per caso idiota? Altrimenti, la smetto e ti do ragione.

mc

Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 14:23  Aggiornato: 8/2/2015 15:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Alle donne piace il cazzo, quanto agli uomini la figa


Volete riconoscere uno che non scopa troppo? Ecco il rimasuglio di quello che era un uomo, ma ora neppure rimane la sua ombra...uno che conosce talmente bene il mondo femminile da sparare frasi di questo tipo......Alle donne piace il cazzo, quanto agli uomini la figa...

Come?

Alle donne piace il cazzo, quanto agli uomini la figa
Alle donne piace il cazzo, quanto agli uomini la figa
Alle donne piace il cazzo, quanto agli uomini la figa


Questa si che è una BARZELLETTA...senti il macho che ORMAI ha capito le donne...ma va in mona....Slobbando

Calvero
Inviato: 8/2/2015 14:28  Aggiornato: 8/2/2015 14:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Io non credo di vivere in una fabbrica, io ho vissuto per buona parte della mia vita lavorativa in una fabbrica.
Grazie per la conferma.


Dai

Io ho lavorato la terra, fatto le vendemmie, il meccanico motorista, ho lavorato in più fabbriche, acciaierie, poi ho fatto il magazziniere, ho fatto lo Statale, lo sbirro, l'autotrasportatore, il venditore porta a porta, attivista in movimenti culturali e politici eccetera ...


... quindi?

Citazione:
Ragazzi, capisco che vi sentiate chiamati in causa perché avete riso della battuta... ma come dire, il ragionamento che c'è dietro è scritto nero su bianco. Superate la cosa, da bravi.


Guarda che il sentirsi chiamati in causa, mica ha un'accezione negativa nee ... vuoi anche tu il disegnino per questa uscita obliqua?

Citazione:
Alla donna piace il cazzo e all'uomo la figa...
Quindi la violenza sessuale non esiste?
Ci sono donne che usano il sesso per far carriera.
Quindi è giusto ricattare abusando della propria posizione?


Il quindi è roba tua ...

... alla donna piace il cazzo e di brutto. Punto. La barzelletta gioca su questa verità, sai com'è, la vita.


Citazione:
Siccome so che non la pensi così, puoi anche smetterla di dare voce all'orgoglio ferito dal commento sulla barzelletta ... Che hai eletto barzelletta dell'anno, niente di meno...
Non è così grave... L'importante per me è il ragionamento che ho proposto prendendo spunto da questa "sopportazione" denotata dall'apprezzamento di tal per nulla divertente (a meno che non si ragioni con le gonadi) idiozia.




Su LC, certo, è la barzelletta dell'Anno ... tirami fuori le altre e poi vediamo

.. è divertente e anche intelligentissima, e in pochi attimi, attraverso la sagacia e lo sprezzo, delinea l'ipocrisia della modernità e la sua ridicolaggine e pornografica tecnologia.


Citazione:
Ho parlato del fatto che ridere su situazioni di abuso è incarnare ciò che nell'articolo viene definita apatia e sopportazione.
Se volete vi faccio un disegnino.


Sì, allora non raccontiamo neanche le barzellette sugli ebrei, o quelle sui carabinieri, o quelli sui froci, o quelli sugli Italiani ...

Poi ripeto, tu ci vedi un abuso, dove? ...

... alle donne piace il cazzo. Soprattutto quello del datore di lavoro. Vuoi che ti racconti due tre esperienze ...

... la realtà non è che la si deve modificare per problemi morali, ne? ... il problema invece è proprio nel censurare una realtà elevando un sesso a un angelicamento che non gli appartiene.

Citazione:
Calvero. Lascia perdere.


Lascio perdere quando mi dimostrerai che alle donne non piace il cazzo e non godano liberamente nei giochi dei ruoli

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Piramis
Inviato: 8/2/2015 14:32  Aggiornato: 8/2/2015 14:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/3/2013
Da: abito questo involucro
Inviati: 223
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Grazie Maurixio

Citazione:
CiT: "Se fosse venuto solo a me, ci sarebbe da preoccuparsi"

Non solo a te.
Se comunque ti fai un giro in internet troverai molti resoconti di studi di farmaci effettuati sull'uomo, e tante altre ingiustizie che la natura stessa crea e alle quali dobbiamo rispetto.
Non so se uno studio sui riflessi condizionati effettuato in modo diverso da quello fatto da Pavlov sui suoi cani avrebbe avuto lo stesso successo, ma le cose sono andate così.


Questo è esattamente dove volevo arrivare: assuefazione alla violenza gratuita, perché "così fan tutti".
Tra l'altro, giustificata da "così van le cose" e da un presunto "superiore scopo di conoscenza".

Come esempio di "impotenza appresa" direi che non è male

Hakuna Matata
Calvero
Inviato: 8/2/2015 14:34  Aggiornato: 8/2/2015 14:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Volete riconosce uno che non scopa troppo? Ecco il rimasuglio di quello che era un uomo, ma ora neppure rimane la sua ombra...uno che conosce talmente bene il mondo femminile da sparare frasi di questo tipo.


Quindi ti serve andare a cercare le offese sul personale? sei ritornato ai tuoi vecchi metodi? quelli che ti avevano fatto sospendere?

Questa è la barzelletta, che finite le argomentazioni fai la bava alla bocca. Peccato.


Quando vuoi puoi dimostrare che stia mentendo, accomodati

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Rickard
Inviato: 8/2/2015 14:36  Aggiornato: 8/2/2015 14:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Slobbysta
Citazione:
ma va in mona....

Mi hai fatto venire in mente questo.

Ragazzi, mi sa che siamo noi la barzelletta, se stiamo qui ad arrovellarci per una cosa simile.

E si è tirata fuori l'immancabile violenza sulle donne, la violenza sessuale, i soprusi e (fra poco) l'odio verso le donne.

Mi sa che il buon Incredulo lo sapeva fin dall'inizio e l'ha fatto apposta per poi sghignazzare alle nostre spalle.

Io saprei alcune divertenti barzellette, ma non le dico, sennò mi sa che dopo divento antisemita, razzista, sessista e (già che si siamo) nazista.

A proposito, occhio a non fare barzellette sugli ebrei, che Pispax è sempre in agguato (quando lo vedi, è già troppo tardi).

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 14:38  Aggiornato: 8/2/2015 14:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
... alla donna piace il cazzo e di brutto


L'ottanta% preferisce le coccole e il pene bisogna saperlo muovere non sempre in modo uguale, il punto G è esattamente posizionato dietro "la cli" e spesso il membro è incapace di stimolarlo..col tuo linguaggio il 90% di donne ne rimangono schifate...forse quel 10% rimanente è il tuo mondo...

Slobbando

mc
Inviato: 8/2/2015 14:45  Aggiornato: 8/2/2015 14:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Calvero
Se hai scelto Rocco Siffredi come maestro di vita sono "cazzi" tuoi, ma non dovresti confrontarti su argomenti come l'impotenza delle masse dinnanzi alle atrocità e agli abusi.
Perché il massimo che ne otterresti sarebbe quel mantra idiota che non sfigurerebbe certo sulla bocca di un immaturo 16enne in preda agli ormoni con le occhiaie da strozzapollo, ma che sulla bocca di un adulto responsabile di ciò che dice è un po' inquietante.

Sulla libertà sessuale non hai nulla da insegnarmi, come su molte altre cose, quindi non la buttare sulla moralità, perché la moralità non c'azzecca una mazza in questo contesto. Tanto meno la società rurale e la sua bellezza rozza.
Si parla di psicologia applicata e manipolazione subconscia, di violenze psicologiche e abusi, di impotenza nel reagire e di apatia indifferente.
Vuoi parlare di moralità con i tuoi slogan da tredicenne, cerca il forum adatto, qui, mi sembra si parli d'altro, ma a quanto pare alcuni non l'hanno capito.

mc

Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 14:48  Aggiornato: 8/2/2015 14:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
quelli che ti avevano fatto sospendere?
...guarda che schifo...ora parli sostituendo Massimo Mazzucco? Sembri disperato se tiri fuori frase di questo tipo...carenza di sesso?

Slobbando

NB io so perchè sono stato sospeso...tu pare che ci speculi sopra...marcando il territorio...

Ri-schifo!...RiSlobbando......

Sertes
Inviato: 8/2/2015 14:48  Aggiornato: 8/2/2015 14:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
mc ha scritto:
Quando si parla di vittime e abusi come nell'articolo, non faccio battute su vittime e abusi...


Ben detto, hai ragione su tutta la linea.

Anche a me era passata via così, inosservata.

Grazie mc


Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Calvero
Inviato: 8/2/2015 14:55  Aggiornato: 8/2/2015 14:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
L'ottanta% preferisce le coccole e il pene bisogna saperlo muovere non sempre in modo uguale, il punto G è esattamente posizionato dietro "la cli" e spesso il membro è incapace di stimolarlo..col tuo linguaggio il 90% di donne ne rimangono schifate...forse quel 10% rimanente è il tuo mondo...



Azzo, fai anche le statistiche

Quindi i pompini non li fanno e non gli piace farli, perché il punto "G" sta da un altra parte


Poi ritenta, coi giochi dialettici, il mio discorso verte e verte sulla barzelletta che indica una precisa realtà, che a te piaccia o meno, dove alle donne piace succhiare il cazzo del datore di lavoro ... questa è una verità, insieme a molte altre, che se tu pensi che il mio ragionamento neghi ... è solo un problema della tua disonestà intellettuale che vorrebbe affibbiare una valenza a un'altra.

Ma dai, all donne piacciono le coccole? ... e all'uomo no? ...

... ma come sei profondo

Dove avrei mai argomentato che le coccole e la dolcezza sono esenti nei giochi erotici? Riportalo ....

... oppure continua pure nella tua bacchettonaggine

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
mc
Inviato: 8/2/2015 14:56  Aggiornato: 8/2/2015 14:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Come dicevo agli altri, sertes, nulla di grave...

Alla tua.



mc

Calvero
Inviato: 8/2/2015 15:01  Aggiornato: 8/2/2015 15:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
...guarda che schifo...ora parli sostituendo Massimo Mazzucco? Sembri disperato se tiri fuori frase di questo tipo...carenza di sesso?



Il disperato sei tu, che hai bisogno di cercare di offendere invece che argomentare.

Sei tu che ti stai rivelando Slobby ...

... continua accomodati ...

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
mc
Inviato: 8/2/2015 15:08  Aggiornato: 8/2/2015 15:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
dove alle donne piace succhiare il cazzo del datore di lavoro ...

Dovresti usarla come firma del tuo nick... così si eviterebbe da subito di perdere del tempo a discutere con te.

Solo un suggerimento in amicizia e per l'amore per l'umanità in generale.

mc

Mrexani
Inviato: 8/2/2015 15:11  Aggiornato: 8/2/2015 15:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Sarà il ''contratto sociale'' (o la ''cambiale sociale'' a seconda dei gusti ) che induce impotenza?


Visto è considerato che qualsiasi nostra necessità e sicurezza (fisica, economica, morale), presente e futura, è delegata totalmente all'organizzazione sociale(società), di cui ogni singolo è piccolo ingranaggio che gira in funzione della macchina, che in cambio provvede ai suoi contingenti bisogni .

Visto che la ''cambiale'' oggi, all'ultimo aggiornamento, pervade ogni aspetto dell'umana specie, e ha sostituito ''lo stato di natura''.

Risultano introvabili il coraggio, la furbizia, lo spregio della paura e del pericolo, che dovevano caratterizzare gli individui appartenenti allo ''stato di natura''.

Non perché sia avvenuta una mutazione genetica della specie, poiché quelle qualità dovrebbero rimanere latenti (lo spero almeno), ma proprio per quello che è la struttura sociale incentrata sulla delega di ogni funzione, necessità e bisogno individuale:
Non siamo noi che ci occupiamo di cosa è giusto poiché ci pensa la magistratura. Non siamo noi che ci difendiamo ma deleghiamo alle forze dell'ordine. Non siamo noi che cerchiamo la verità ma deleghiamo ai giornalisti. Non siamo noi che ci procuriamo il cibo ecc ecc....per non parlare della delega che ogni giorno affidiamo alla tecnica .

Questo a prescindere dal giudizio che si possa avere sulla cessione di sovranità individuale, genera la perdita dei caratteri che si affermerebbero in assenza di quelle cessioni, come il coraggio.
Una leggera perturbazione del sicuro vivere sociale ,ci manda in panico come animali in cattività che non riescono ad utilizzare la paura nemmeno per fuggire.

Tutta l'organizzazione sociale è un fenomeno di impotenza indotta.


Una citazione per non deprimerci troppo:

''Se le grandi masse fossero così trasparenti, così compatte fin nei singoli atomi come sostiene la propaganda dello Stato, basterebbero tanti poliziotti quanti sono i cani che servono ad un pastore per le sue greggi. Ma le cose stanno diversamente, poiché tra il grigio delle pecore si celano i lupi, vale a dire quegli esseri che non hanno dimenticato che cos'è la libertà. E non soltanto questi lupi sono forti in sé stessi, c'è anche il rischio che, un brutto giorno, essi tramettano le loro qualità alla massa e che il gregge si trasformi in un branco. È questo l'incubo dei potenti.''

Calvero
Inviato: 8/2/2015 15:13  Aggiornato: 8/2/2015 15:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Se hai scelto Rocco Siffredi come maestro di vita sono "cazzi" tuoi, ma non dovresti confrontarti su argomenti come l'impotenza delle masse dinnanzi alle atrocità e agli abusi.
Perché il massimo che ne otterresti sarebbe quel mantra idiota che non sfigurerebbe certo sulla bocca di un immaturo 16enne in preda agli ormoni con le occhiaie da strozzapollo, ma che sulla bocca di un adulto responsabile di ciò che dice è un po' inquietante.


Si sta un attimo, dimostra che stia mentendo, tutto qui, non ci vuole molto.

Puoi anche aggiungere che il mio maestro di Vita sia Stalin ... o Hitler ... o Andreotti, o Obama .... siamo scesi in uno specifico, detto di una specifica situazione ....e di quella ho trattato

... se tu pensi che ora con la dialettica io abbia parlato dell'universo femminile è un problema della tua testolina che ha bisogno di usare le iperboli per trovare ragioni a concetti che io non ho neanche avvicinato


... nel frattempo. Cazzo, visto che lavoravo in fabbrica anche io?

Citazione:
Sulla libertà sessuale non hai nulla da insegnarmi,


Tu agli altri sì?

Citazione:
come su molte altre cose, quindi non la buttare sulla moralità, perché la moralità non c'azzecca una mazza in questo contesto. Tanto meno la società rurale e la sua bellezza rozza.


La moralità c'entra nel momento che non siete capaci di chiamare le cose col loro nome

Citazione:
Si parla di psicologia applicata e manipolazione subconscia, di violenze psicologiche e abusi, di impotenza nel reagire e di apatia indifferente.


Certo, c'è il mio primo intervento in questo Topic a questo proposito, puoi tranquillamente contro-argomentarlo

Citazione:
Vuoi parlare di moralità con i tuoi slogan da tredicenne, cerca il forum adatto, qui, mi sembra si parli d'altro, ma a quanto pare alcuni non l'hanno capito.


Ma dai, sul serio!

.. e io che pensavo si stesse parlando di una barzelletta che ha il suo perché proprio nella sua grettezza, quella che usa la comicità per denudare la spocchiosità e i giochi imparruccati

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 8/2/2015 15:15  Aggiornato: 8/2/2015 15:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Dovresti usarla come firma del tuo nick... così si eviterebbe da subito di perdere del tempo a discutere con te.

Solo un suggerimento in amicizia e per l'amore per l'umanità in generale.


Puoi sempre argomentare si tratti di una menzogna.

Dove sta il problema?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 15:17  Aggiornato: 8/2/2015 15:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ma cosa vuoi argomentare? Le tue frasi burine? L'incapacità di descrivere il mondo femminile? Il dato di fatto che se chiedi ad una donna se preferisce un bel pene o delle coccole? O viceversa se chiedi al maschietto se gli basta alzar una mini per far ZAC, piuttosto se vuole coccole?
Devo argomentare? Ma siamo scemi? Io parlavo ad Incredulo..tu hai messo becco e pagane le conseguenze...senza far il viscido col tuo ricordar la mia espulsione...proprio l'atteggiamento di un disperato...

Slob Slob...

mc
Inviato: 8/2/2015 15:23  Aggiornato: 8/2/2015 15:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Certo, c'è il mio primo intervento in questo Topic a questo proposito, puoi tranquillamente contro argomentarlo

Non ti pare che ne abbia lette abbastanza delle cazzate che scrivi in questi ultimi scambi?
Beh... Ne ho lette abbastanza da capire che non ci sarebbe nulla di buono ... Ma soprattutto che non ne tirerei fuori nulla di interessante contro argomentandolo.
Saltare i tuoi interventi mi è sempre sembrata una buona idea. A volte però, soprattutto se insisti, sono costretto e non mi ricordo una volta, che sia una, che non mi sono pentito di aver sprecato energie mentali con te.

Ora hai finito di alimentare il tuo orgoglio e torniamo in tema?

mc

Calvero
Inviato: 8/2/2015 15:29  Aggiornato: 8/2/2015 15:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:

Ma cosa vuoi argomentare?


Exit strategy, capisco

Citazione:
Le tue frasi burine?


No, che io stia mentendo

Citazione:

L'incapacità di descrivere il mondo femminile?


Questa è una tua iperbole.

Il mondo femminile è una tua paranoia.

La barzelletta ha fatto una fotografia di una data realtà e di quella si è parlato.

Vuoi parlare di altro?

Fallo.

Citazione:

Il dato di fatto che se chiedi ad una donna se preferisce un bel pene o delle coccole? O viceversa se chiedi al maschietto se gli basta alzar una mini per far ZAC, piuttosto se vuole coccole?


No, questa è un'altra tua paranoia.
Il dato di fatto è che alla donna piace il cazzo.
Ce la fai dimostrare che così non è ...

... o vuoi andare avanti all'infinito con i giochi di parole ?

Citazione:

Devo argomentare? Ma siamo scemi? Io parlavo ad Incredulo..tu hai messo becco e pagane le conseguenze..


Come della realtà contadina a cui ti sei guadato bene di rispondere, e invece hai preferito cercare di offendere sul personale? ;_)


Citazione:
senza far il viscido col tuo ricordar la mia espulsione...proprio l'atteggiamento di un disperato...


Tu attacchi personalmente e il disperato sono io ?

Ti sto facendo notare che il comportamento fascista, quello dell'uomo che abusa è il tuo

Ecco perché te lo ricordo sei tu quello che approfitta vigliaccamente della sessualità altrui per imporre le proprie opinioni. Sei tu lo schifoso, Slobbysta

... e te lo ricordo proprio per mostrarti come per te la forza consista nell'offesa.

Che non è l'offesa di chi è stato attaccato sul personale, ma quella che metti in moto ciclicamente con la denigrazione

Come vedi, con mc, che la pensa come Te, non ho avuto bisogno di sottolineare questa cosuccia.

Chi credi di fare fesso Slobby ?


Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Red_Max
Inviato: 8/2/2015 15:31  Aggiornato: 8/2/2015 15:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
E va bene e allora RIVOLUZIONE!!!
Risposta: non serve a nulla, la vera rivoluzione è cambiare noi stessi...
Obiezione: mentre noi cambiamo noi stessi quelli che comandano fanno le guerre e massacrano le persone commettendo ingiustizie...
E allora RIVOLUZIONE!!!
... ma prima caffettino, sigaretta, grattatina di maroni...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Calvero
Inviato: 8/2/2015 15:34  Aggiornato: 8/2/2015 15:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Non ti pare che ne abbia lette abbastanza delle cazzate che scrivi in questi ultimi scambi?


Dimostra che siano cazzate, sei tu che hai fatto lo sborone ... chiedendo di scendere nello speciifico, io l'ho fatto al mio primo intervento, questo a dirti che a te interessa leggere solo ciò che ti comoda

Che poi io abbia ragione o meno, ci mancherebbe. Ma lì in quell'intervento c'è la discussione a modo che chiedevi.

Però preferisci stuzzicare Incredulo in mezzo alle tue argomentazioni. Come hai fatto anche nel suo Topic.

Citazione:

Beh... Ne ho lette abbastanza da capire che non ci sarebbe nulla di buono ... Ma soprattutto che non ne tirerei fuori nulla di interessante contro argomentandolo.
Saltare i tuoi interventi mi è sempre sembrata una buona idea. A volte però, soprattutto se insisti, sono costretto e non mi ricordo una volta, che sia una, che non mi sono pentito di aver sprecato energie mentali con te.



Ma dai ... sul serio? .... credevo volessi dimostrarmi qualcosa.

Ciao mc

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 15:35  Aggiornato: 8/2/2015 15:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione di Calvero:
dove alle donne piace succhiare il cazzo del datore di lavoro ...

mc risponde: Dovresti usarla come firma del tuo nick... così si eviterebbe da subito di perdere del tempo a discutere con te.


Tutta la mia stima mc...viene il voltastomaco solo immaginare di discuterne...

Chiedo ufficialmente a MM se mi devo preoccupare...visto che Calvero tira fuori a CASACCIO la mia sospensione, per far passare innocue sue frasi misogine e cercar di ridimenzionarmi, dietro a una tua decisione...NON VORREI CHE DIVENTI UN'ABITUDINE CERCAR DI ZITTIRMI CON la storia della mia sospensione ...

Se Calvero mi ricatta ancora con la menata della sospensione...vorrei aver il via libera ad insultarlo...Questo per me è un modo per scavalcare subdolamente il padrone di casa...prendendo ragioni che non ha...

Slobbysta

Aironeblu
Inviato: 8/2/2015 15:39  Aggiornato: 8/2/2015 15:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Calvero

Alle donne piace il cazzo, e non poco; come agli uomini - la figa.

Verissimo, ma non si può dire...
senza peli sulla lingua!

Calvero
Inviato: 8/2/2015 15:45  Aggiornato: 8/2/2015 15:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Se Calvero mi ricatta ancora con la menata della sospensione...vorrei aver il via libera ad insultarlo...Questo per me è un modo per scavalcare subdolamente il padrone di casa...prendendo ragioni che non ha...


Il via libera? ... lo hai già fatto. Questa è la tua frase in neretto:

Citazione:
Volete riconosce uno che non scopa troppo? Ecco il rimasuglio di quello che era un uomo, ma ora neppure rimane la sua ombra...


Io non ti avevo minimamente attaccato.

Tu hai preferito farlo.
Gratuitamente.

Nessun ricatto.

Come utente ti ho ricordato dei tuoi metodi che hai già avuto nei miei confronti e nonostante il BAN ...

... insisti

... e secondo te non dovrei ricordarti questo tuo modo vigliacco di attaccare ... cioè vuoi che faccia finta di niente

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Red_Max
Inviato: 8/2/2015 15:45  Aggiornato: 8/2/2015 15:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Il problema è:
ai prigionieri piace essere decapitati?

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Aironeblu
Inviato: 8/2/2015 15:47  Aggiornato: 8/2/2015 15:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
3 segretarie in ascensore.

La prima vede una macchia sulla parete: "ragazze, quella macchia sembra proprio sperma!"
La seconda la annusa e conferma: " è vero, è sperma!"
La terza lo assaggia: "e non è nessuno di questo ufficio!"

Era sessista?

Calvero
Inviato: 8/2/2015 15:49  Aggiornato: 8/2/2015 15:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Era sessista?


Verista

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 15:53  Aggiornato: 8/2/2015 15:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Calvero no comment...io non ti ho attaccato nel personale...ho attaccato quel mostro che fa passare per corrette, frasi del tipo che, è normale che una dipendente faccia pompini al datore di lavoro...sei tu che hai bisogno di una sospensione...

Slobbando

mc
Inviato: 8/2/2015 16:02  Aggiornato: 8/2/2015 16:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Ma dai ... sul serio? .... credevo volessi dimostrarmi qualcosa.

Si, che ho ragione quando dico che discutere con te è solo una perdita di tempo.

Citazione:
Dimostra che siano cazzate, sei tu che hai fatto lo sborone ... chiedendo di scendere nello speciifico, io l'ho fatto al mio primo intervento, questo a dirti che a te interessa leggere solo ciò che ti comoda

Vuoi la sincerità ma poi mi rompi il cazzo che sono obliquo. Va bene (solo un paio di cose, perché non ne ho voglia):

- Ho provato a leggere il tuo intervento ma visto che non ci si capiva un cazzo, ho smesso prima che ho potuto. A alla Z ... Non mi piacciono le supercazzole, soprattutto quelle in cui si ha l'impressione che l'autore stesso sia vittima di se stesso e della sua supercazzola.

- Negli ultimi scambi hai azzardato quella similitudine tra me e incredulo, parlando di fabbrica, io ti ho risposto che in realtà ho vissuto davvero in fabbrica per parecchio tempo e tu mi hai contro battuto con un "... quindi?". Che cazzo vuoi che ti spieghi il perché scrivi cazzate?
Chiedilo a te stesso, e inizia con quel "quindi?" che rivolgevi impropriamente a me.

- Chiedi a me di avere la pazienza di sorbirmi slogan e affermazioni da segaiolo incallito e poi ritratti dicendo che è colpa mia che penso male di quello che dici?

Vai fiero di quello che scrivi... Ti ho pure suggerito di mostrarlo una volta di più al mondo con la tua firma:
Vedrai che ti ripagherà ... e magari renderà il discutere con te molto più semplice, come accennavo.

Basta please.

mc

Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 17:27  Aggiornato: 8/2/2015 17:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
A questo punto chiedo alle donne di LC (dirette interessate) se la ragione sta in Slobbysta/mc o in Calvero & co....

Slobbando

Parsifal79
Inviato: 8/2/2015 17:38  Aggiornato: 8/2/2015 17:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
...senso di angoscia e frustRazione costante


Hotel chiuso per crisi, proprietari costretti a donarlo allo Stato: “Troppe tasse”

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/02/08/albergo-chiuso-per-crisi-proprietari-costretti-cederlo/1406274/

Troppe tasse e anche l'impossibilità di donare l'immobile in beneficenza. "Siamo vittime, capri espiatori di un processo per noi irreversibile. Una appropriazione indebita, un furto contro il patrimonio, grazie alla follia fiscale di questa Repubblica” dice uno degli ex titolari

Calvero
Inviato: 8/2/2015 17:51  Aggiornato: 8/2/2015 17:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Si, che ho ragione quando dico che discutere con te è solo una perdita di tempo.


Certo, mi sfugge l'argomentazione però

Citazione:
- Ho provato a leggere il tuo intervento ma visto che non ci si capiva un cazzo, ho smesso prima che ho potuto. A alla Z ... Non mi piacciono le supercazzole, soprattutto quelle in cui si ha l'impressione che l'autore stesso sia vittima di se stesso e della sua supercazzola.


Ah ok ... mi sfugge l'argomentazione però

Citazione:
Negli ultimi scambi hai azzardato quella similitudine tra me e incredulo, parlando di fabbrica, io ti ho risposto che in realtà ho vissuto davvero in fabbrica per parecchio tempo e tu mi hai contro battuto con un "... quindi?". Che cazzo vuoi che ti spieghi il perché scrivi cazzate?
Chiedilo a te stesso, e inizia con quel "quindi?" che rivolgevi impropriamente a me.


Non ho azzardato nulla. Ho detto della tua parziale e obliqua allusione perché che se Incredulo vive in un film porno allora mc vive in fabbrica. Questo a dimostrare che le iperboli sono fuffa.

Citazione:
- Chiedi a me di avere la pazienza di sorbirmi slogan e affermazioni da segaiolo incallito e poi ritratti dicendo che è colpa mia che penso male di quello che dici?


Questa è la conclusione, manca la spiegazione.

Citazione:
Vai fiero di quello che scrivi... Ti ho pure suggerito di mostrarlo una volta di più al mondo con la tua firma:
Vedrai che ti ripagherà ... e magari renderà il discutere con te molto più semplice, come accennavo.


Quello che vuoi, fatti risentire quando hai dimostrato che io stia mentendo ma vedo che non ce la si fa

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 8/2/2015 17:57  Aggiornato: 8/2/2015 17:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Calvero no comment...io non ti ho attaccato nel personale...



Slobbysta 08 febbraio h 15,57 :

Citazione:
Volete riconosce uno che non scopa troppo? Ecco il rimasuglio di quello che era un uomo, ma ora neppure rimane la sua ombra...



Da questa non ne esci

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
ohmygod
Inviato: 8/2/2015 17:59  Aggiornato: 8/2/2015 17:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Io penso che la gente reagisce alle ingiustizie secondo il proprio senso morale. L'apparenza dice che non è così, ma io credo che nel momento in cui si subisce una ingiustizia si da inizio ad un processo introspettivo del senso del bene e del male, e che questo sia piu profondo quanto piu grande sarà lo stato del bagaglio culturale di chi lo subisce. L'età e la conseguente esperienza della vittima fanno da ago della bilancia.

! Gioco !

fanciullo fra fanciulli, "inaudita violenza". chi l'aveva immaginato come l'aveva immaginato se non vi era nessuno scopo? quel gioco quale senso avrebbe dovuto mettere in moto. solitudine mi mise in un angolo perchè rifiutavo il senso che da quel gioco doveva uscire.
che fortuna, imparai a leggere. beata ingenuità.

Ehi

fanno tutto loro, non c'ho capito niente.

Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 18:07  Aggiornato: 8/2/2015 18:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ne ESCO alla grande...parlavo del mostro che c'è in te...e che quell'ambiguo Incredulo ha risvegliato... Vai da tua madre a far veder il nostro scambio..son curioso del suo saggio parere ...confido nella saggetta di una qualsiasi mamma o donna che sia...mostra..pure il nostro scambio di idee...già rido...

..ora togli un po' di orgoglio e chiedi scusa al mondo femminile...me mandami pure a c...re perché ho osato tirar in ballo la mamma...

Slobbando

Nichiren
Inviato: 8/2/2015 18:18  Aggiornato: 8/2/2015 18:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ragazzi,ma seriamente ??
L'asilo nido ...

La verità è nel silenzio
Vmagic
Inviato: 8/2/2015 18:22  Aggiornato: 8/2/2015 18:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2012
Da:
Inviati: 135
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Secondo me, ma oramai ne sono strasicuro, c'è un misto di rassegnazione diciamo un 30% ed un 70% di stanchezza cronica dovuta a: elettromagnetismo, cattiva nutrizione, aerosol indotto.
Anche un ragazzo di 15/16 anni oggigiorno è stanco!!
Non so se voi l'avete notato... Proviamo a discuterne su questo. Ad esempio a livello di stanchezza voi come vi sentite rispetto ad anni fa?

Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 18:37  Aggiornato: 8/2/2015 18:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Vmagic concordo ..era nel mio primo intervento..un analisi oggettiva del vero problema... Poi mi son distratto davanti a cose dubbie..

Però confermo che questo incrocio di cose malsane...sono all'origine della pigrizia autolesionista!

Slobbysta

Calvero
Inviato: 8/2/2015 18:39  Aggiornato: 8/2/2015 18:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Ne ESCO alla grande...parlavo del mostro che c'è in te...e che quell'ambiguo Incredulo ha risvegliato... Vai da tua madre a far veder il nostro scambio..son curioso del suo saggio parere ...confido nella saggetta di una qualsiasi mamma o donna che sia...mostra..pure il nostro scambio di idee...già rido...


I giri di parole non funzionano. Non ne esci per niente, e alla prossima avviso Mazzucco invece che Te. Con me, hai chiuso.

Mia madre non parcellizza perché è onesta, a differenza di Te e di mc

... mia madre leggerebbe tutto l'albero della discussione e capirebbe che il vostro gioco a parcellizzare e usare iperboli, a pilotare il discorso è quello dei maschi che approfittano delle donne, come hanno approfittato con lei ...

... e se vuoi, quando ripassi da queste parti, ti dò l'indirizzo di casa mia e ci vieni a parlare tu direttamente, e inizialo pure tu il discorso, no problem, c'hai anche la foto, nel forum, della mia famiglia.

Nel frattempo sei sempre in tempo a dimostrare che io abbia mentito ...

.. fino ad adesso, oltre a battute, di provare a dimostrare che di menzogna si tratti, neanche l'ombra Tenetevela nel Palmares degli imparruccati

Dai su, vuoi aggiungere qualcosa al "segiaolo" dettomi da mc? ... dai, te che parli sempre di "branco"

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
mc
Inviato: 8/2/2015 18:54  Aggiornato: 8/2/2015 18:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Calvero
Purtroppo pensavo che mentissi, invece sei sincero.
Anzi no, parlavi d'altro...
Anzi no, parlavi della donne a cui piace il cazzo ... ma non delle donne...

Citazione:
Ah ok ... mi sfugge l'argomentazione però

Devo dimostrare che non si capisce un cazzo?
Devo dimostrare che percepisco che nemmeno tu abbia capito ciò che dicevi?

Vedi che è inutile discutere con te?

Io dico:Citazione:
- Chiedi a me di avere la pazienza di sorbirmi slogan e affermazioni da segaiolo incallito e poi ritratti dicendo che è colpa mia che penso male di quello che dici?

Questa è la conclusione, manca la spiegazione
e quello in bold è la tua risposta, che definisce in toto l'inutilità di discutere con te.

Hai detto o no che è normale che le donne vogliano fare i pompini al proprio capo?
Hai detto o no che sono io che ho capito nella mia testolina che ti riferissi all'universo femminile?

Se la risposta ad entrambe le domande è si, hai per l'ennesima volta sprecato il mio tempo.
Altrimenti, invece di ripetere le tue cazzate all'infinito aspettando che il tuo interlocutore si suicidi per la noia delle tue argomentazioni insensate e puerili del tipo "dimostrami che sono un idiota" come se la cosa passasse inosservata, potresti spiegare meglio il mio fraintendimento in cosa consista e piantarla li.
Invece, no. Sai solo far saltare i nervi e farti mandare in culo e poi rompi il cazzo che ti ci han mandato.

Le argomentazioni, sono sparse qua e la, cercatele ... o vai in culo, se preferisci.

p.s.: prenditi l'ultima parola e sparisci

mc

Jurij
Inviato: 8/2/2015 19:05  Aggiornato: 8/2/2015 19:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
"c'è un altro aspetto che non mi pare si consideri.

le storie non si raccontano di solito prima della fucilazione( WWII) o dello sgozzamento (isis) ma solo alla fine.

la storia racconta poco delle angherie che hanno passato le vittime, probabilmente se venissero raccontate si capirebbe che alla fine uno si dice "vabbè almeno cosi finisce".

in quest'ottica si può dissentire ma non capire diventa piu difficile no?

insomma fatti magari torturare 10 ore al giorno e poi vediamo se non accetti di buon grado la morte"

Molto saggia e pragmatica questa osservazione

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
fefochip
Inviato: 8/2/2015 19:14  Aggiornato: 8/2/2015 19:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Quando si parla di vittime e abusi come nell'articolo, non faccio battute su vittime e abusi... Sei per caso idiota? Altrimenti, la smetto e ti do ragione.

no per carità lo faccio prima io

HAI RAGIONE

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 19:14  Aggiornato: 8/2/2015 19:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Chiuso/Aperto...chissà.. il tempo è da venire...non mi permetto di pontificare il mio futuro...anche perché io di quelle telefonate, ne ho ricevute troppe: oggi ci sei..domani chissà!

...sarà mia insicurezza, ma prima ero attorniato da qualche amica..e ho fatto leggere le tue sortite...certo son di parte, ma le cose che hanno colto... si son scatenate!...dovremmo aprire un forum su ciò.. Vedi che tutto torna? Su andar da Massimo?...beh, mi basta sapere che LUI sia consapevole del suo lato femminile...confido nella sua onestà... Senza giri di parole! come piace a te BOLLARMI!

la prova di dove hai torto..e pure quell'altro? in una parola? IL PLURALE! ...

...il contadino parla al plurale...e quindi è un porco...!

Calvero SCACCO MATTO...!

Slobbando

Pyter
Inviato: 8/2/2015 19:23  Aggiornato: 8/2/2015 19:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Calvero
Puoi anche aggiungere che il mio maestro di Vita sia Stalin ... o Hitler ... o Andreotti, o Obama

Mi sarei aspettato più un Clinton.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
incredulo
Inviato: 8/2/2015 19:31  Aggiornato: 8/2/2015 19:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Siamo al teatro dell'assurdo....

Le donne sono così, no le donne sono cosà....

Volere liquidare i comportamenti sessuali dentro categorie predefinite, è tipico di quel moralismo americano sul sesso, quello che è veicolato fino alla nausea sull'universo femminile sfruttato dall'uomo cattivo.

Una puttanata galattica, anche se esistono casi di questo tipo, ne esistono anche di opposti, ma qui c'è qualcuno che pretende di codificare tutto l'universo femminile rinchiudendolo in un ghetto.

Le donne odiano il linguaggio esplicito, ma a volte lo amano.

Le donne vogliono essere rispettate, ma anche prese con passione.

Le donne sono sfruttate per il sesso, ma in alcuni casi sfruttano la loro posizione di sex-symbol per i loro fini.

Evidentemente queste donne non fanno parte dell'universo femminile per il mitico bacchettone Slobbysta.


BRITNEY SPEARS ha dichiarato:"una volta un ragazzo con me ha fatto cilecca....per farsi perdonare mi ha leccato a lungo i piedini.....per ringaziarlo,gli ho chiesto se voleva vedermi veramente far sesso, ha accettato.....eravamo in tre....gli ho messo le mie mutandine in bocca e con tono secco e divertito gli ho ordinato di andare sotto al mio letto,mentre io sopra mi divertivo con un altro giovanotto... HO GODUTO IN UNA MANIERA VERAMENTE VIOLENTA.....IN MODO ANIMALESCO....il sesso è stato esplosivo ed è stato ancora piu' selvaggio perchè oltre ad aver fatto del sesso straordinario....un altro uomo era sotto il mio letto,con le mie mutandine in bocca a sentire i miei gemiti.....w i maschi".....

"Voglio un uomo che tenga i miei ritmi": è questo l'appello che Anna Falchi ha lanciato dalle pagine di Chi. E cavalcando la scia delle rivelazioni piccanti si lascia andare ad un commento sui calciatori: "ho avuto più di un calciatore. Ma sono veloci, come quando fanno gol.....non tengono i miei ritmi...avrei bisgni di maschi instancabili".

Cristina del Basso, in una recente intervista, ha dichiarato di aver avuto un’esperienza di sesso davvero intrigante. " Eravamoal cinema, ci siamo seduti nei posti dietro e, poco dopo l’inizio del film, abbiamo iniziato a inciuciare. Alla fine, ci siamo ritrovati sdraiati tra una fila e l’altra e abbiamo fatto l’amore. Non trovate che sia degno di una vera eroina?. Il sesso e' stato bellissimo....il ragazzo si e' dimostrato un gran bel torello.... Sembra che questa esperienza sia stata da lei vissuta alla bellezza di 16 anni. Precoce la ragazza eh? Una cosa è certa. La ragazza, oggi come oggi, difficilmente avrebbe la possibilità di fare sesso tra due file del cinema con quelle bombe. Insomma, una signorina con la sesta di reggiseno tra due file di sedili non ci sta manco a pagarla oro, o mi sbaglio? Confessa però, a Chi di aver avuto una frequentazione con una persona del mondo dello spettacolo, ma che é terminata perché lui era un pazzo. “Eccedeva in tutto, mi ha trascinato in un rapporto che andava oltre il limite. Avevo paura per certi comportamenti. Ho preferito chiudere e riprendere in mano la mia vita.” Parlando di sesso, Cristina, che ha divorato il libro “Diario di una ninfomane” di Valerie Tasso, racconta che le piacciono gli eccessi, le cose “estreme”. “Non sono una ninfomane, anzi, forse… Insomma, il sesso mi piace in tutte le sue forme......amo l'uomo prestante muscoloso, virile e potente sessualmente, adoro essere presa con forza da l'uomo, e per una nottata di sesso selvaggio, non nascondo che voglio quasi totalmente l'uomo duraturo e con un pene lungo e grosso.. che mi faccia sentire donna fino all'ultimo... Non mi sembra di dire nulla di male”. Però rivela anche il suo lato romantico: “Sogno un marito e dei figli, l’amore e una vita normale.” E brava Cristina! Speriamo che tu possa realizzarlo presto.


La Pellegrini, in abito lungo e tacchi torreggianti, è stata ospite della prima puntata del Chiambretti Night, dove, una volta di più, si è dimostrata diretta, ai limiti della sfacciataggine. Nessuna domanda dribblata e molte risposte "pesanti", prima e dopo il ballo in pista richiestole dal conduttore, cui tanta grazia non doveva sembrar vera. C'è stato perfino un "accavallamento", in omaggio alla Sharon Stone di Basic Instinct. Che Federica fosse credente, e che desiderasse matrimonio e gravidanza dopo le prossime Olimpiadi di Londra - l'ultimo traguardo di una grande carriera -, lo sapevamo già. Quello che non sapevamo era quale fosse il suo sogno erotico preferito: «Vorrei fare sesso negli spogliatoi, con i tacchi a spillo». In un altra occasione ha dichiarato...di amare l'uomo prestante, dotato e instancabile.

Diventata mamma da poco, l'Aguilera ha confermato la notte di sesso sfrenato, giustificandosi dicendo che era necessario riaccendere la passione con suo marito. Grida, risate e versi di piacere. Travolta dalla passione, Christina Aguilera questa volta ha esagerato con i rumori e i vicini si sono lamentati. Mentre faceva sesso a notte fonda nella sua piscina con il marito Jordan Bratman, la popstar ha svegliato tutto il vicinato con i suoi gemiti. Un vicino ha raccontato al Sun: "Siamo contenti che si divertano, ma preferiremmo un po' più di garbo". Lei si e' scusata dicendo che ama il sesso selvaggio....e godere con un vero uomo in maniera animalesca. Ancora intervistata a tutto campo Christina Aguilera, che dopo le performance hot con suo marito, la Aguilera non disdegna però il suo stesso sesso: «Mio marito sa che mi piacciono le ragazze: credo sia divertente essere aperti e giocare». Ma di avventure lesbo proprio non se ne parla: «Non potrei mai stare con una donna. Troppi estrogeni. Ho già il mio bel da fare con i miei in quei giorni del mese, non posso pensare che questo possa accadere due volte». E poi la cantante si fa decisamente più esplicita, forse anche troppo: «Amo il c..., non posso proprio pensare di vivere senza......mi piace troppo, l'uomo e' machio quando c'e l'ha grosso e potente...». Più chiaro di così...


Per Cameron Diaz il sesso è ormai diventato una vera e propria ossessione. La famosa attrice statunitense, fidanzata con la stella dei New York Yankees Alex Rodriguez in un legame stile velina-calciatore, ha rilasciato una clamorosa intervista in un cui non si è posta troppi problemi a parlare di argomenti molto personali. "Sono pronta ad andare dovunque pur di fare sesso. Ho avuto ininterrottamente fidanzati da quando avevo 16 anni e non si contano le volte che ho preso un aereo per raggiungere il mio ragazzo e consumare un rapporto....Comunque non si contano le volte che ho preso un aereo per raggiungere il mio amore. Cosa non si fa per un c…o! Un bel c....o..duro e grosso...amo far sesso con quelli dotati, piu' e' grosso meglio e'...gli altri c...i preferisco lasciarli alle altre."

Invece Jennifer Lopez non ha nascosto di amare il sesso selvaggio" amo il sesso, in ogni sua forma....il mio punto forte? Il sedere.......passimo le ore a fare sesso...amo cavalcare i maschi...." e strizzando l'occhio aggiunge" l'uomo per piacermi deve avere un gran bel pacco...di dimensioni notevoli...".


E pensare che Nicole Minetti, dopo il super flirt estivo con Fabrizio Corona (foto esclusive), aveva dichiarato di non essere una ragazza facile. Certo, che le piace divertirsi, ma che non è fatta per una relazione stabile. Per ora, almeno. Bene, oggi si scopre che per la Minetti (guardala sexy modella nello spot) il sesso è “come una medicina. La mia filosofia è: un uomo al giorno toglie il medico di torno. Non vivo senza sesso. Per me è una medicina: basta una notte d’amore per tornare di buonumore”, ha rivelato.

Che pena infinita, adattare la realtà alle proprie esigenze, uno per attaccarmi e l'altro pure...


Citazione:
Il contadino parla al plurale quindi è un porco...


Ma sei serio?

Ora ti rispondo nel dettaglio Slobbysta, c'è una cosa in sospeso.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Pyter
Inviato: 8/2/2015 19:41  Aggiornato: 8/2/2015 19:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Il contadino parla al plurale quindi è un porco...

Il porco nella fattoria degli animali è il sovrano quindi è ovviamente un plurale maestatis.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
incredulo
Inviato: 8/2/2015 19:46  Aggiornato: 8/2/2015 19:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Slobbysta

Citazione:
Tu non conosci la mentalità contadina...anzi la IGNORI...


I miei genitori e prima di loro i miei nonni erano contadini.

Quando avevo 10 anni ero già nei campi di mio nonno a raccogliere le barbabietole, mentre tu slobbavi in giro.

Ma tu hai la pretesa di sapere cose di me che ignori.

Patetico.

Citazione:
..io divento snob se DEVO entrare in una piscina piena di cloro...altrimenti si chiama saper armonizzar il buon gusto...Snobberò il tuo attaccarti alla persona o al mio nickname ..io ho trovato SGRADEVOLE la tua barzelletta...tu mi attacchi sul personale, prossimo passaggio, SE NON MI CHIEDI SCUSA..mi concentrerò sulla tua persona e la umilio come non puoi neppure immaginare, più e più volte...


Solo un uomo accecato dall'ira può fare affermazioni assurde di questo tipo.

Io ho scritto ciò che penso e, se non sei in grado di accettare una visione contraria alla tua, vai a sfogarti in un ring invece che su di un forum pubblico.

Da ora in poi, qualsiasi cosa scriverai contro di me, anche se di buon senso, sarà vista come un tentativo di umiliarmi e sarà snobbata, non solo da me ma anche da altri che saranno inevitabilmente e loro malgrado condizionati nel loro giudizio complessivo da questa tua presa di posizione assurda.

Sei un genio, non c'è che dire.

Patetico.

Citazione:
Darti del coprocefalo a questo punto è un complimento...fai davvero schifo, tu che poi parli in modo morboso di Gesù Cristo...è chiaro che sei uomo di chiesa..AMEN


Felice di farti schifo, è un onore per me essere così importante per te al punto di sollecitare tutta la tua concentrazione su di me, per umiliarmi.

Grazie delle tue attenzioni Slobbysta...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
fefochip
Inviato: 8/2/2015 19:46  Aggiornato: 8/2/2015 19:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ Jurij
Citazione:
Molto saggia e pragmatica questa osservazione

mi pareva ovvia ma nessuno la faceva quindi toccava scriverla.

cosi possiamo continuare.... se hai la panza di pensarci

tra andare buoni buoni davanti a un plotone di esecuzione e suicidarsi c'è una differenza molto labile per lo stesso motivo. cessare la sofferenza quale che essa sia.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Calvero
Inviato: 8/2/2015 19:46  Aggiornato: 8/2/2015 19:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Chiuso/Aperto...chissà.. il tempo è da venire...non mi permetto di pontificare il mio futuro...anche perché io di quelle telefonate, ne ho ricevute troppe: oggi ci sei..domani chissà!


Parlo di fiducia, cicciobello, di fiducia. Esiste. Del futuro me ne sbatto, la vigliaccheria è nell'indole; di là del tempo.

Citazione:
...sarà mia insicurezza, ma prima ero attorniato da qualche amica..e ho fatto leggere le tue sortite...certo son di parte, ma le cose che hanno colto... si son scatenate!...dovremmo aprire un forum su ciò..



Fatto leggere anche quello pubblicato da Incredulo?

Citazione:

... Vedi che tutto torna? Su andar da Massimo?...beh, mi basta sapere che LUI sia consapevole del suo lato femminile...confido nella sua onestà... Senza giri di parole! come piace a te BOLLARMI!


Ti basta sapere già quello che sai: - che la tua uscita schifosamente vigliacca non riguarda né il lato femminile, né quello maschile. Te l'ho detto. Da questa non ne esci Slobby

Citazione:
Calvero SCACCO MATTO...!


Certo certo, quando porterai una dimostrazione che io stia mentendo, ne riparliamo. Cantatela da solo.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
mc
Inviato: 8/2/2015 19:50  Aggiornato: 8/2/2015 19:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Fefo
Citazione:
HAI RAGIONE

Lo sapevo, grazie comunque.

Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 20:01  Aggiornato: 8/2/2015 20:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Caro Incredulo....io come PS ho affermato che la tua barzelletta non faceva ridere...anzi!

TU RISPONDI COSÌ:
Questa barzelletta ha un umorismo popolare, del "volgo", un umorismo che proviene dalla mentalità contadina, capisco che per uno "snob" come te sia un esempio di comicità che non tocca le tue corde, ma "De gustibus non disputandum est".
Potresti cambiare il tuo nickname, da Slobbysta in "Snobbysta", ovvero colui che snobba...ti si addice.

....io ho pregato di non cominciare ad andar sul personale..,altrimenti...soprattutto scimmiottando un nickname.... grazie

Ripeto che io diffidavo del buon gusto della barzelletta...tu hai attaccato la persona...e io ti avviso! Poi non far la vittima...che almeno tu hai un Cristo che ti protegge...

Slobbando

NB quella di Clinton era geniale...poi...

baalbek
Inviato: 8/2/2015 20:07  Aggiornato: 8/2/2015 20:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/6/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Te lo dico perchè, perche siete tutti degli zombie, con tanta di quella merda nel cervello che solo non sentirne piu la puzza vi fa mancare l'aria.
prova a condannare a morte uno spirito libero e sano come me , e vedi se come minimo non mi metto a fare come un maiale quando entra nel mattatoio.....perche io sono vivo, e come diceva Sordi, voi non siete un cazzo

ho paura di non farcela..
invisibile
Inviato: 8/2/2015 20:08  Aggiornato: 8/2/2015 20:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Nel mio paese, c'è una ragazza sedicenne... ma no... che andate a pensare ragazzacci ...

... molto in gamba. Ribelle e onesta che non la manda a dire a nessuno.
La madre mi racconta i suoi scontri con i professori del liceo, un po' preoccupata di così tanto carattere che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, per il timore che "nella vita" poi avrà molti problemi.
Io tifo sfacciatamente per la ragazza e dico alla madre che la ribellione alle ingiustizie è proprio quello che manca nel mondo, quindi che la ammiro molto e ce ne fossero.

La madre, un po' per capire se quello che dico lo penso veramente e forse un po' per vedere se cedo almeno un pochino nel mio appoggio incondizionato, che gli darebbe come una scusa per intervenire di più mi racconta che lei è bravissima in matematica, gli viene tutto facile ma il prof gli ha detto: "Guardi signora, sua figlia non fa un errore che sia uno, ma 10 non glielo metto perché il suo comportamento..."...

..."Il suo comportamento", spiega la madre, è dire le cose come stanno, è essere intellettualmente onesta e ribellarsi sistematicamente a qualunque ingiustizia che vede che sia perpetuata su di lei o su chiunque altro.
Insomma è una persona normale.

Si è fatta il piercing al naso senza avvertire nessuno e quando mamma e papà gli hanno detto qualcosa, la risposta è stata "preferete che mi droghi o che vada a scopare col primo arrivato come fanno tutte?"

Fantastica.

Il punto è che lei è un caso raro, il che significa che ci abituano fin dalla culla ad accettare le ingiustizie e a non reagire. Il punto è che lei è normalissima, in tutti i sensi, invece nel mondo alla rovescia è "problematica".

Il prof di matematica gli ha messo 8, il bastardo, perché lei risponde, perché lei dice quello che pensa, sempre.

E viene punita ingiustamente a causa del suo comportamento normale e su un aspetto della vita in cui il suo comportamento non c'entra niente: la matematica.

Punizione e umiliazione, perché "io sono io, e voi non siete un cazzo".

Ma lei se ne frega, non gliene frega niente di ricevere l'approvazione del prof, perché ha capito che è uno stronzo come ce ne sono tanti e ha capito (testuale) "che è tutta una merda", intendendo il sistema.

Che Dio la conservi e che prolifichi abbondantemente

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
incredulo
Inviato: 8/2/2015 20:10  Aggiornato: 8/2/2015 20:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
E questa donna qui in quale categoria la mettiamo Slobbysta?

Chi sei tu, il gendarme o il sacrestano?


La chiamavano bocca di rosa metteva l'amore, metteva l'amore, la chiamavano bocca di rosa metteva l'amore sopra ogni cosa.
Appena scese alla stazione nel paesino di Sant'Ilario tutti si accorsero con uno sguardo che non si trattava di un missionario.

C'è chi l'amore lo fa per noia chi se lo sceglie per professione bocca di rosa né l'uno né l'altro lei lo faceva per passione.

Ma la passione spesso conduce a soddisfare le proprie voglie senza indagare se il concupito ha il cuore libero oppure ha moglie.

E fu così che da un giorno all'altro bocca di rosa si tirò addosso l'ira funesta delle cagnette a cui aveva sottratto l'osso.

Ma le comari di un paesino non brillano certo in iniziativa le contromisure fino a quel punto si limitavano all'invettiva.

Si sa che la gente dà buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio, si sa che la gente dà buoni consigli se non può più dare cattivo esempio.

Così una vecchia mai stata moglie senza mai figli, senza più voglie, si prese la briga e di certo il gusto di dare a tutte il consiglio giusto.

E rivolgendosi alle cornute le apostrofò con parole argute: "il furto d'amore sarà punito- disse- dall'ordine costituito".

E quelle andarono dal commissario e dissero senza parafrasare: "quella schifosa ha già troppi clienti più di un consorzio alimentare".

E arrivarono quattro gendarmi con i pennacchi con i pennacchi e arrivarono quattro gendarmi con i pennacchi e con le armi.

Il cuore tenero non è una dote di cui sian colmi i carabinieri ma quella volta a prendere il treno l'accompagnarono malvolentieri.

Alla stazione c'erano tutti dal commissario al sagrestano alla stazione c'erano tutti con gli occhi rossi e il cappello in mano, a salutare chi per un poco senza pretese, senza pretese, a salutare chi per un poco portò l'amore nel paese.

C'era un cartello giallo con una scritta nera diceva "Addio bocca di rosa con te se ne parte la primavera".

Ma una notizia un po' originale non ha bisogno di alcun giornale come una freccia dall'arco scocca vola veloce di bocca in bocca.

E alla stazione successiva molta più gente di quando partiva chi mandò un bacio, chi gettò un fiore chi si prenota per due ore.

Persino il parroco che non disprezza fra un miserere e un'estrema unzione il bene effimero della bellezza la vuole accanto in processione.

E con la Vergine in prima fila e bocca di rosa poco lontano si porta a spasso per il paese l'amore sacro e l'amor profano.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 20:12  Aggiornato: 8/2/2015 20:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Dedicato a Pyter...

...il porco rimane sovrano dove regna la sporcizia!

mc
Inviato: 8/2/2015 20:14  Aggiornato: 8/2/2015 20:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Evidentemente queste donne non fanno parte dell'universo femminile per il mitico bacchettone Slobbysta.

Con Novella 2000, non si sbaglia mai!
Merda, mi sono dato un pizzico per essere certo che non fosse un incubo...

Cosa dovrebbero rappresentare quelle testimonianze che avevi buoni motivi per scherzare sugli abusi?
Quelle sono lavoratrici nei campi che devono lavorare per vivere?
Ti sembrano rappresentative delle donne?
Giustificano le battute da zoticoni ignoranti fatte nei momenti meno opportuni?
Vi chiedete perché la società verte in queste condizioni e non capite nemmeno quando il buongusto e stato violentato insieme al senso dell'inopportuno?



Per carità mai ammettere di aver detto una cazzata... o qualcosa fuori luogo, o nel momento sbagliato...
Meglio solo cianciare di virtù umane: metterle in pratica non è da macho.

... non so se sentirmi disgustato o inorridito dalla pochezza umana di questa deriva cialtrona e ipocrita ...

mc

Pyter
Inviato: 8/2/2015 20:27  Aggiornato: 8/2/2015 20:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Quelle sono lavoratrici nei campi che devono lavorare per vivere? Ti sembrano rappresentative delle donne?

Anche le lavoratrici dei campi non sono rappresentative delle donne.
Per logica quindi la barzelletta non dovrebbe essere rappresentativa delle donne.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 8/2/2015 20:32  Aggiornato: 8/2/2015 20:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Dedicato a Pyter...


Me la segno.

Grazie.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
incredulo
Inviato: 8/2/2015 20:40  Aggiornato: 8/2/2015 20:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
Cosa dovrebbero rappresentare quelle testimonianze che avevi buoni motivi per scherzare sugli abusi?


No.

Quelle testimonianze servono a mettere nella giusta ottica la sessualità femminile, che è più complessa e variegata di quello che volete fare intendere tu ed il tuo socio, una sessualità che non può essere racchiusa in uno schema fisso, come pretendete di fare tu e il tuo sodale.

Io poi non ho mai scherzato sugli abusi, te l'ho già detto questo, ma continui spudoratamente a mentire per attaccarmi a prescindere, perchè io di abusi su cui ridere, non ne ho mai parlato.

Sei tu che pensi che l'unico motivo per cui una persona lavoratrice possa fare un pompino al suo "capo", sia per forza il frutto di un abuso e di una costrizione.

Sei tu il malato ed il parcellizzatore mc, tu vedi la merda dovunque, anche in una innocua barzelletta che hai fatto diventare una questione di vita o di morte.

Citazione:
Quelle sono lavoratrici nei campi che devono lavorare per vivere? Ti sembrano rappresentative delle donne?


Se mi dimostri che le lavoratrici dei campi non abbiano mai fantasie sessuali, che prevedano anche di spompinare il suo capo ti dò ragione.

Non dico che sia per forza così, ma esiste anche questa possibilità, come dimostrano le dichiarazioni sulle fantasie sessuali delle stars, è una possibilità insita nell'ESSERE donna.

Come vedi, non esiste solo lo "sfruttamento" sessuale del cattivo datore di lavoro come vuoi fare credere arbitrariamente tu.

Certo che solo le stars lo dicono alla stampa, principalmente per motivi pubblicitari, ma anche fra la gente comune queste fantasie sessuali sono una realtà, una realtà che viene nascosta perchè fà parte dell'intimità personale che nessuna donna "normale" vorrà mai esprimere in pubblico.

Infatti l'appello di Slobbysta alle donne è fuori luogo, dimostra una profonda ignoranza nei meccanismi che esprimono la femminilità che vogliono il silenzio e la discrezione.

Ma voi sareste i fini conoscitori del mondo femminile...

Ma vai a smacchiare i giaguari va là....

Citazione:
Giustificano le battute da zoticoni ignoranti fatte nei momenti meno opportuni?


Ohhhh...

Battute da zoticoni ignoranti.

Detto da te, che sugli insulti da zoticone ti sbizzarisci senza soluzione di continuità, questa affermazione fà ridere, per non piangere.

Citazione:
... non so se sentirmi disgustato o inorridito dalla pochezza umana di questa deriva cialtrona e ipocrita ...


Cristo Gesù, che anima candida che sei mc...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 8/2/2015 20:41  Aggiornato: 8/2/2015 20:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Per logica quindi la barzelletta non dovrebbe essere rappresentativa delle donne.

Infatti, è rappresentativa degli imbecilli che aprono la bocca a sproposito e continuano senza capire quando smettere.
Ancora non avete capito di che cazzo stavo parlando con l'intervento sulla barzelletta e continuate a dire cazzate come se fosse un discorso sulla moralità.

O siete cazzoni o fate i cazzoni... Dopo tutti questi post non ci sono altre opzioni.
Questo spiegherebbe il ragionare con l'uccello di molti.

mc

Pyter
Inviato: 8/2/2015 20:44  Aggiornato: 8/2/2015 20:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ancora non avete capito di che cazzo stavo parlando con l'intervento sulla barzelletta


Lo ammetto.
Deve essere il freddo.
Se magari ce lo spieghi.


Se magari non ti va di farlo qua posso aprire un thread sulle barzellette che non fanno ridere.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
mc
Inviato: 8/2/2015 20:58  Aggiornato: 8/2/2015 20:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Pyter
Non peggiorare la posizione che già è pessima.
Muovi il culo e rileggiti i post indietro... È tutto in italiano... ma se hai bisogno di un disegnino.

Comunque, è imbarazzante, quello che ammetti, perchè hai continuato tutto il tempo a partecipare come se fossi padrone del discorso, invece... giocavi a fare solo il ... come ho detto prima???

Citazione:
Se magari non ti va di farlo qua posso aprire un thread sulle barzellette che non fanno ridere.

Con tutto il materiale che hai tra le tue di battute insulse, hai da scrivere per anni in quel thread.
È bello che tu abbia trovato il tuo scopo nella vita.

mc

Pyter
Inviato: 8/2/2015 21:03  Aggiornato: 8/2/2015 21:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
L'importante è esserne coscienti.

Rileggermi tutto il thread? Devi avere per me un odio profondo.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
mc
Inviato: 8/2/2015 21:15  Aggiornato: 8/2/2015 21:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Rileggermi tutto il thread? Devi avere per me un odio profondo.

Figurati, sia mai che partecipi seriamente ad un discussione.

No, comunque, assolutamente non odio... direi più indifferenza.

Salute.

mc

Pyter
Inviato: 8/2/2015 21:22  Aggiornato: 8/2/2015 21:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
No, comunque, assolutamente non odio... direi più indifferenza.

Pure peggio.
Certe volte mi chiedo, ma perché non reagisco alle ingiustizie?

Alla tua.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 21:39  Aggiornato: 8/2/2015 21:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ricapitolando, io dico che la barzelletta non faceva ridere e doveva finirla li...
Invece mi si consiglia di cambiar nickname dandomi dello snob...ridicolo...
Interviene Cavero col suo cattivo gusto...e c'è REATTIVITÀ dopo...siam insomma nel contesto...
..in uno marketing ti direbbero che il target prevale al maschile e certe uscite, soprattutto quelle che qualcuno vuol sottolineare come ...quelle che ci stanno! Rendono poco appetibile sentirsi donna qui! Roba che anche una ninfomane girebbe i tacchi...il linguaggio soprattutto usato per descrivere una nicchia di donne, non è certo poesia..ma tende a un volgare da cassetta...se non ad un giorna-letto con certe pagine incollate...
Possibile tutto...ciò è sinonimo di saperlo gestire, e a quali proporzioni...io poi parlai di % non escludendo nulla...neppure un bambino gerontofilo appagato...ma non dirmi che dietro a ciò non ci sia comunque la voglia di denunciare atti di pedofilia...



Citazione:
Quelle testimonianze servono a mettere nella giusta ottica la sessualità femminile, che è più complessa e variegata di quello che volete fare intendere tu ed il tuo socio, una sessualità che non può essere racchiusa in uno schema fisso, come pretendete di fare tu e il tuo sodale.


Scusa ma tu sei donna?



Citazione Incredulo...
Infatti l'appello di Slobbysta alle donne è fuori luogo, dimostra una profonda ignoranza nei meccanismi che esprimono la femminilità che vogliono il silenzio e la discrezione.


...io non sono conoscitore di donne..son così diverse tra loro...ma conosco i miei risultati e ti dirò che se fossi un datore di lavoro avessi una arrapata davanti...tenderei simpaticamente a farla desistere...

Il mio appello è invece sensato..se ci son già poche donne..con questi commenti non aumentano di certo

Slobbysta

Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 21:56  Aggiornato: 8/2/2015 21:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
mc cita...
No, comunque, assolutamente non odio... direi più indifferenza.


Pyter dice...
Pure peggio.
Certe volte mi chiedo, ma perché non reagisco alle ingiustizie?


Dopo aver lottato per orribili stonature..sana indifferenza...

A volte distrarsi a chiedersi ...ti fa perdere il ciclo degli eventi...

Slob

Red_Max
Inviato: 8/2/2015 21:56  Aggiornato: 8/2/2015 21:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Nella mia immensa superficialità siamo nel solito relativismo.
"raccogliere le fragole" può essere la cosa più bella del mondo se lo fai perché ti piace e quindi lo fai di tua volontà...
... oppure può essere un reato penale se viene imposto contro la volontà...
... alla faccia dell'articolo 18...
Alla fine si può dire tutto ed il contrario di tutto (compreso una marea di ca***te)
Come infatti nelle canzoni di De Andrè storie bellissime ed affascinanti, peccato però che nella realtà...
... non è così che funziona...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
mc
Inviato: 8/2/2015 22:23  Aggiornato: 8/2/2015 22:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Vedi pyter, mi distrai e mi perdo l'ennesima porcheria di incredulo.
Citazione:
Io poi non ho mai scherzato sugli abusi, te l'ho già detto questo, ma continui spudoratamente a mentire per attaccarmi a prescindere, perchè io di abusi su cui ridere, non ne ho mai parlato.

Certo Perchè non crederti...? Forse perché sprizzi ipocrisia da tutti i post?

Hai ammesso che ci sia la possibilità di abusi in condizione di ricatto, giusto?

Vuoi farne una questione di medie matematiche o di principio?
Ti avviso già che in entrambi gli scenari fai una figura barbina...

Perchè il tema dell'articolo discute di subire abusi e violenza senza reagire e si interroga sul perchè la gente non rabbrividisca dinnanzi a determinati abusi.
Anche solo ammettendone una, e l'articolo che citavo e che ti ho linkato (che "stranamente" non gai commentato) sarebbe grossomodo già sufficiente, la tua fottuta barzelletta può considerarsi fuori luogo, non opportuna.
Perchè non solo non hai considerato tutti gli scenari, non solo hai continuato a difendere quell'idiozia millantando conoscenze dell'universo femminile, bah, hai anche avuto lo squallido proposito di ignorare le implicazioni che ti suggerivo nonostante siano state messe in chiaro al mio secondo intervento.
Piagnucolando per un vigliacco vittimismo di comodo e, tanto per cambiare, inopportuno, e criticando il mio intervento sul piano moralistico, quando è sempre stato chiaramente solo ed esclusivamente improntato sul discorso psicologico ed empatico.
Ovvero non solo non ti sei morso i polpastrelli, prima di postare la "barzelletta dell'anno", fuori luogo e di cattivo gusto persino per un cristoide come te, hai anche incarnato fisicamente ciò che la società imprime sulla individualità per rendere sopportabili i soprusi.

Poi è arrivato quell'altro, con quelle frasi prese da "Le ore" impiastracciate che tiene nascosto sotto il materasso e ha dato il via al delirio che si è protratto fino adesso, culminando con te, incredulo, che citi il giornale di gossip sul quale sogni di contadine arrapate e dei loro desideri, come se c'entrasse con la barzelletta infima di cui sei il promotore e difensore.

La tua fottuta barzelletta parla di un datore che si fa fare i pompini, non della volontà consenziente delle lavoratrici. Opps. Dettaglio!

Ormai la figura di merda era fatta... Il pagliacciume di conforto non e' servito a molto visto che più si difendeva la cosa più la si spingeva in basso, fino al fondo... Ed oltre...

mc

incredulo
Inviato: 8/2/2015 22:23  Aggiornato: 8/2/2015 22:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Slobbysta

Citazione:
Scusa ma tu sei donna?


No.

Ma le amo talmente tanto che tu non puoi neanche immaginare quanto.

Sono sempre in mezzo a loro, i maschi sono troppo ossessionati dalle misure del loro pisello per acoltarle attentamente e cercare di capirle nella loro individualità ed energia, sono troppo stupidi e limitati.

Forse è proprio questo stare continuamente in mezzo a loro che mi ha arricchito così tanto, anzi senza forse.

Citazione:
...io non sono conoscitore di donne..son così diverse tra loro...ma conosco i miei risultati e ti dirò che se fossi un datore di lavoro avessi una arrapata davanti...tenderei simpaticamente a farla desistere...


Proprio perchè sono così diverse fra loro che amo tutti i loro modi individuali di esprimere la loro femminilità.

E proprio per questa loro grande diversità, sò che non è possibile riunirle tutte sotto un'unica etichetta come pretendi di fare tu ed il tuo socio di scorribande.

Quindi, alla fine, mettiti d'accordo con il tuo compagnuccio di merende.

Per lui non esiste l'opzione donna arrapata, esiste solo l'opzione datore di lavoro porco e sfruttatore.

Per questa sua credenza ingiustificata, sta rompendo i coglioni a più non posso, per lui esiste solo la possibilità che il datore di lavoro sia uno sfruttatore e non si può ridere della barzelletta per questo, perchè si riderebbe automaticamente delle donne sfruttate e oppresse sul lavoro.

Una follia, ma sai questi geni della mente che tutto può si autoconvincono di tutto.

Meno male che anche tu contempli la possibilità che esista una donna arrapata che ti voglia sedurre fra le contadine....

Poi se tu la rifiuti, non sei affatto carino.

Una donna rifiutata può diventare molto scomoda...

Citazione:
Il mio appello è invece sensato..se ci son già poche donne..con questi commenti non aumentano di certo


Il tuo appello sensato?

Ma LOL....

Ti sembra sensato chiamare all'appello le donne su queste tematiche così delicate e personali?

Ti aspetti che arrivi una donna qui su LC a dire che ha ragione Calvero, che a lei piace da morire il sesso di un uomo?

Credi di aumentare il bacino di utenze femminili coinvolgendo le donne su queste tematiche così intime ed individuali?

Che idiozia, solo a pensarla una cazzata simile, Slobbysta...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
oniram
Inviato: 8/2/2015 22:30  Aggiornato: 8/2/2015 22:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/9/2009
Da: Roma
Inviati: 93
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Questo thread è incredibile.
Come massacrarsi partendo da una barzelletta....
Infiniti botta e risposta dove l'importante non è aver ragione o nemmeno contribuire, ma battere (deridere, umiliare, insultare) l'avversario - e senza nessuno che molli, dicendo magari che non vale la pena di perdere tempo con simili cazzate...
Mi ha suscitato molte più riflessioni sui rapporti sociali dell'articolo iniziale.
E qualcosa mi dice che non sono il solo, visto che pochi hanno avuto il 'coraggio' di interrompere il battibecco (non saprei come altro chiamarlo).

ohmygod
Inviato: 8/2/2015 22:31  Aggiornato: 8/2/2015 22:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Nichiren
Ragazzi,ma seriamente ??
L'asilo nido ...

Pnl: dato il tout court : la verifica di come il dire stantio non sia altro che il prodotto d lingue rafferme, vigliacche, ipocrite, colluse, stucchevoli che in modo più o meno consapevole sono le fondamenta della civiltà imperante.

Archonnes

incredulo
Inviato: 8/2/2015 22:35  Aggiornato: 8/2/2015 22:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ oniram

Citazione:
Questo thread è incredibile. Come massacrarsi partendo da una barzelletta.... Infiniti botta e risposta dove l'importante non è aver ragione o nemmeno contribuire, ma battere (deridere, umiliare, insultare) l'avversario - e senza nessuno che molli, dicendo magari che non vale la pena di perdere tempo con simili cazzate... Mi ha suscitato molte più riflessioni sui rapporti sociali dell'articolo iniziale. E qualcosa mi dice che non sono il solo, visto che pochi hanno avuto il 'coraggio' di interrompere il battibecco (non saprei come altro chiamarlo).


Lo puoi chiamare attacco ad incredulo.

Roba di ruggini nate sul forum, che in realtà vanno oltre il significato di ciò che si discute.

L'importante è dare contro, denigrare e fare un appello alle armi.

Siete d'accordo con me o con lui?

Un'idiozia assurda, che sono costretto ad evidenziare.

Ma ho finito oniram, giuro che smetto di rispondere ai questi due, dopo il post che segue.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 8/2/2015 22:37  Aggiornato: 8/2/2015 22:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
Certo Perchè non crederti...? Forse perché sprizzi ipocrisia da tutti i post? Hai ammesso che ci sia la possibilità di abusi in condizione di ricatto, giusto? Vuoi farne una questione di medie matematiche o di principio? Ti avviso già che in entrambi gli scenari fai una figura barbina... Perchè il tema dell'articolo discute di subire abusi e violenza senza reagire e si interroga sul perchè la gente non rabbrividisca dinnanzi a determinati abusi. Anche solo ammettendone una, e l'articolo che citavo e che ti ho linkato (che "stranamente" non gai commentato) sarebbe grossomodo già sufficiente, la tua fottuta barzelletta può considerarsi fuori luogo, non opportuna. Perchè non solo non hai considerato tutti gli scenari, non solo hai continuato a difendere quell'idiozia millantando conoscenze dell'universo femminile, bah, hai anche avuto lo squallido proposito di ignorare le implicazioni che ti suggerivo nonostante siano state messe in chiaro al mio secondo intervento. Piagnucolando per un vigliacco vittimismo di comodo e, tanto per cambiare, inopportuno, e criticando il mio intervento sul piano moralistico, quando è sempre stato chiaramente solo ed esclusivamente improntato sul discorso psicologico ed empatico. Ovvero non solo non ti sei morso i polpastrelli, prima di postare la "barzelletta dell'anno", fuori luogo e di cattivo gusto persino per un cristoide come te, hai anche incarnato fisicamente ciò che la società imprime sulla individualità per rendere sopportabili i soprusi. Poi è arrivato quell'altro, con quelle frasi prese da "Le ore" impiastracciate che tiene nascosto sotto il materasso e ha dato il via al delirio che si è protratto fino adesso, culminando con te, incredulo, che citi il giornale di gossip sul quale sogni di contadine arrapate e dei loro desideri, come se c'entrasse con la barzelletta infima di cui sei il promotore e difensore. La tua fottuta barzelletta parla di un datore che si fa fare i pompini, non della volontà consenziente delle lavoratrici. Opps. Dettaglio! Ormai la figura di merda era fatta... Il pagliacciume di conforto non e' servito a molto visto che più si difendeva la cosa più la si spingeva in basso, fino al fondo... Ed oltre...




Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 8/2/2015 22:40  Aggiornato: 8/2/2015 22:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
"I had a dream":
Che i comici barzellettieri del sito si ritrovino senza lavoro, e che facciano centinaia di colloqui con i più depravati maniaci sessuali prima di rassegnarsi e accettare la loro sorte, soddisfacendo il loro capo quotidianamente, proprio come la donna delle loro riviste di gossip, eroina e loro nuovo riferimento di vita.
Chissà se basterà pensare che a qualcuno piace farlo, per "mandare giù il boccone amaro".


Tutto questo, si che sarebbe "armonico"!



Rilancio al disgusto. Insensibilità per insensibilità.

mc

mc
Inviato: 8/2/2015 22:44  Aggiornato: 8/2/2015 22:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Solo argomenti, incredulo... Solo argomenti.

Se vuoi puoi rispondere.

Vuoi fare la vittima?
Sai che ti conviene. Ottima scelta.

mc

incredulo
Inviato: 8/2/2015 22:48  Aggiornato: 8/2/2015 22:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
"I had a dream": Che i comici barzellettieri del sito si ritrovino senza lavoro, e che facciano centinaia di colloqui con i più depravati maniaci sessuali prima di rassegnarsi e accettare la loro sorte, soddisfacendo il loro capo quotidianamente, proprio come la donna delle loro riviste di gossip, eroina e loro nuovo riferimento di vita. Chissà se basterà pensare che a qualcuno piace farlo, per "mandare giù il boccone amaro". Tutto questo, si che sarebbe "armonico"! Rilancio al disgusto. Insensibilità per insensibilità.


Anch'io ho un "dream".

Che per te e per tutti gli ipocriti come te non ci sia mai nessuna donna che abbia il desiderio di farti/vi un pompino, proprio mai per tutta la vostra vita terrena e che, ogni volta che lo richiedete, vi mandi a cagare dicendovi che siete dei "porci schifosi", che vi approfittate di loro.

Questa sarebbe coerenza....

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 8/2/2015 22:51  Aggiornato: 8/2/2015 22:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Vuoi fare la vittima? Sai che ti conviene. Ottima scelta.


Piantala, provocatore da quattro soldi.

Non ti rispondi più solo per il rispetto che nutro per tutti gli altri utenti, che debbono avere i coglioni sbriciolati dalle assurdità della tua crociata contro una...barzelletta.

Ora puoi continuare a parlare da solo, come fai di solito del resto.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Merio
Inviato: 8/2/2015 23:05  Aggiornato: 8/2/2015 23:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Ragazzi,ma seriamente ??
L'asilo nido ...


Questo... è...

LUOGOCOMUNEEEEEEEEEEE !!!


La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Slobbysta
Inviato: 8/2/2015 23:05  Aggiornato: 8/2/2015 23:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione....Questo thread è incredibile.
Come massacrarsi partendo da una barzelletta....
Infiniti botta e risposta dove l'importante non è aver ragione o nemmeno contribuire, ma battere (deridere, umiliare, insultare) l'avversario - e senza nessuno che molli, dicendo magari che non vale la pena di perdere tempo con simili cazzate...
Mi ha suscitato molte più riflessioni sui rapporti sociali dell'articolo iniziale.
E qualcosa mi dice che non sono il solo, visto che pochi hanno avuto il 'coraggio' di interrompere il battibecco (non saprei come altro chiamarlo).

Commento maschile....





Autore: incredulo Inviato: 8/2/2015 22:23:57

Citazione:
Sono sempre in mezzo a loro, i maschi sono troppo ossessionati dalle misure del loro pisello per acoltarle attentamente e cercare di capirle nella loro individualità ed energia, sono troppo stupidi e limitati.
Forse è proprio questo stare continuamente in mezzo a loro che mi ha arricchito così tanto, anzi senza forse.


Vedo che non conosci neppure i maschi...pochi sono ossessionati dal pisello...induratio permettendo!


Citazione....
Per lui non esiste l'opzione donna arrapata, esiste solo l'opzione datore di lavoro porco e sfruttatore.



Per lui non esiste nella tua barzelletta..e neppure per me! C'è solo un porco!
Sono in perfetta sintonia con mc...la donna arrapata, come anche l'uomo dovrebbero dimostrarlo fuori dal lavoro..per decenza almeno!

Citazione...Ti aspetti che arrivi una donna qui su LC a dire che ha ragione Calvero,

No mi aspetto che gli dica che ha torto marcio!

Slobbando


NB l'eventuale crociata non è tanto per una barzelletta...ma per averla resa un indicibile giustificazione ad azioni di questo tipo...

mc
Inviato: 8/2/2015 23:36  Aggiornato: 8/2/2015 23:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Dai pompini, sei passato a leccare il culo agli utenti... Bravo incredulo.

Inizierò a snocciolare dati sulle cause in corso per molestie, per il rispetto alle utenze, con quale ti ostini pateticamente a svicolare dalle responsabilità di giustificare la tua infelice innocente battuta.

Giusto per far capire come tali obbrobri, ritenuti comici e bucolici, prendano il controllo del subconscio degli zoticoni incapaci di andare oltre il loro orgoglio personale e di sacrificarlo alla passività riguardo i soprusi di questa società.
Subcultura per subumani.
Il popolino ride invece di ribellarsi.

Dati ISTAT sulle molestie 2008-2009
Dati più recenti sempre ISTAT.
Si parla anche di un buon 81% e passa di rinuncia alla denuncia per motivi personali.

Italia... Interessante analisi psicologica sulle modalità di annullamento della personalità minando la fiducia nelle vittime di abusi con il bene placido di colleghi ipocriti che tacciono per passività e paura di essere presi di mira.

Altre analisi comportamentali che, guarda caso, rispecchiano le giustificazioni di innocuità di un certo modo di vedere l'accondiscendenza dove non c'è (ma alle donne piace il cazzo!... Si sa ... Che patetici!).

Non solo zoticoni italiani... Egitto.

Presi a caso... Ne ho trovati 852 mila di link che trattano l'argomento.

Innocua barzelletta un paio di palle.
Si chiama normalizzazione, miei cari ridenti ipocriti.


Ora la finite di parlare di moralità e bacchettonate?

mc

W.Snake8
Inviato: 8/2/2015 23:52  Aggiornato: 8/2/2015 23:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2014
Da: Napoli
Inviati: 107
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Dato che sono una bestia in inglese, qualcuno può tradurlo per favore? Grazie.


http://www.haaretz.com/news/diplomacy-defense/.premium-1.641334

mc
Inviato: 9/2/2015 0:06  Aggiornato: 9/2/2015 0:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Altri dati ISTAT anno 2012.

Ahaha ahah.. Uhmmmm... Sob!... che ridere...

Ma si, i dati non sono così male... Infatti, andiamo meglio della porcilaia del signor Negroni...

Dai un'altra barzelletta, dai... Così sdrammatizziamo e ci passivizziamo ancora un po'.
Dai, eh?


P.s.:
Chissà cosa ne pensa Paris Hilton: sicuramente avrà il suo valido contributo da donarci e illuminarci.
Cosa dice Novella 3000?

mc

fefochip
Inviato: 9/2/2015 0:19  Aggiornato: 9/2/2015 0:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Il ministro della sanita' visita un ospedale ultra-moderno. Entrando in una camera vede un'infermiera che masturba un paziente.
"Ma che fate?".
L'infermiera : "Ha un problema ormonale.
Il dottore ha detto che bisogna masturbarlo tutti i giorni, altrimenti i suoi testicoli si gonfiano e rischiano di esplodere".
Il ministro continua la sua visita e in un'altra ala dell'ospedale trova l'infermiera che 'succhia' un paziente.
"Questo paziente ha una malattia piu' grave?".
E l'infermiera : "No, e' uguale all'altro, ma lui e' un paziente a pagamento".

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
mc
Inviato: 9/2/2015 0:49  Aggiornato: 9/2/2015 0:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ricatto sessuale per 842mila donne. La ricerca Istat sul mondo del lavoro ... Anno 2010.

Un breve estratto da un analisi qualsiasi del tragico fenomeno:
Possono essere principalmente: Molestie verbali Molestie fisiche Molestie “di potere” Senza arrivare allo spettro di una violenza fisica evidente, la molestia sessuale è pur sempre violenza, una violenza psicologica, insidiosa, strisciante, sempre più diffusa e sempre più sommersa che intacca la dignità personale dei soggetti socialmente più vulnerabili. La gamma delle situazioni di molestia sessuale, che portano la vittima ad un logoramento psicologico progressivo, è molto varia: si va dalla frase equivoca con “doppio senso” al fraseggio volgare, dall'apprezzamento pesante alla proposta diretta, dalla minaccia subdola ed imbarazzante ripetuta più volte fino ad arrivare al gesto osceno o alle avances più meschine, al ricatto e all'intimidazione sul posto di lavoro. Si consuma di preferenza in quegli ambiti in cui si determina da una parte una condizione di bisogno e vede dall'altra parte una condizione sociale contrattualmente più forte che abusa del suo potere o della sua autorità verso chi è gerarchicamente subordinato, solitamente donna. La vittima di molestie è maggiormente esposta a crisi depressive, a stati di agitazione ed irritazione permanenti, insonnia, emicrania e a vari disturbi psicosomatici che si associano ad una minore efficienza lavorativa e minore fiducia nelle proprie capacità. Molto importante è la differenza sessuale: essere donna è fonte di discriminazione sul luogo di lavoro per vari motivi che hanno a che fare con la forza fisica, con il pregiudizio sulle capacità femminili da parte dei superiori che ostacolano l’inserimento e la carriera con criteri di valutazione differenziati tra uomo e donna; la differenza sessuale è legata al corpo, al corpo femminile sessuato che non è neutralizzabile sul luogo di lavoro come non lo è nel sociale e nell’immaginario collettivo. La “sessualizzazione” dei rapporti con gli uomini e la consapevolezza dell’importanza del corpo nasce dall’impossibilità di neutralizzarne l’aspetto, nasce dal verificare che esso è oggetto di sguardi, parole e atti da parte maschile (e da parte femminile), frutto di pensieri e desideri non controllabili, nonostante la propria volontà di restare fuori da questo gioco. Il corpo diventa una sorta di area incontrollabile, l’oggetto di fraintendimenti e di comunicazioni “distorte” per donne che vorrebbero sottrarsi, evitare questo problema, ma sono continuamente costrette a incontrano ed affrontarlo. Il fatto che esistano queste dimensioni non volute, non intenzionali e quindi non controllabili da parte della donna è all’origine della difficoltà ad adattarsi ai vari ambienti di lavoro se non mettendo in atto continuamente strategie di occultamento e rimozione del corpo («mi vesto e mi comporto come un uomo»), da un lato, o, dal lato opposto, agendo consapevolmente questa dimensione come una parte intrinseca del proprio essere a cui non si vuole rinunciare e, non solo, che diventa il segno esplicito di una differenza portatrice di un conflitto irriducibile e non occultabile («mi vesto come mi pare e se fanno degli apprezzamenti rispondo»). Tra questi due atteggiamenti estremi, emersi anche nel considerare la cura di sé, l’attenzione all’abbigliamento, stanno una serie di atteggiamenti intermedi tra l’autodifesa silenziosa e consapevole della pericolosità dell’eccesso («sono sempre in ordine, mi vesto in modo sportivo»), la rassegnazione al fatto che “gli uomini sono fatti così” (commentano e fanno battute a sfondo sessuale a prescindere da come una donna si comporta o si veste), o, ancora, la consapevolezza che la vicinanza continua tra uomo e donna può portare a coinvolgimenti affettivi o sessuali.

Bravo, fefo, contributo ottimo.

mc

captcha
Inviato: 9/2/2015 0:54  Aggiornato: 9/2/2015 0:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/3/2010
Da:
Inviati: 832
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Dunque la moglie di un utente raccoglie fragole.

fefochip
Inviato: 9/2/2015 0:57  Aggiornato: 9/2/2015 0:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Bravo, fefo, contributo ottimo.


bravo mc, quando hai finito di scassare il cazzo con questa cosa fammi un fischio.

in certi casi il problema è piu complicato del previsto.
conosco personalmente una ragazza che prima ha denunciato per stalking il suo datore di lavoro (aveva testimoni e quant'altro), poi se lo è sposato.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
hi-speed
Inviato: 9/2/2015 1:21  Aggiornato: 9/2/2015 1:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
mc
Inviato: 9/2/2015 2:27  Aggiornato: 9/2/2015 2:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Continuerò, più o meno, finchè non si smetterà di dire porcate, fefo.
Che stima fai in merito, visto che sei uno dei contributors a pieno titolo, adesso?

Sei tra "farsi fare i pompini" non è violenza (perchè ci sono donne che vogliono farli al proprio datore, e quindi...) e "il mantra del pippaiolo". Sei piazzato. Un vero cavallo di razza.

Perché una tua amica ha sposato il suo molestatore... Wow!
Mi hai messo nel sacco con questa!
Appena trovo un senso al tuo apporto, mi faccio da parte e ti chiedo scusa. Ok?


Tra questi due atteggiamenti estremi, emersi anche nel considerare la cura di sé, l’attenzione all’abbigliamento, stanno una serie di atteggiamenti intermedi tra l’autodifesa silenziosa e consapevole della pericolosità dell’eccesso («sono sempre in ordine, mi vesto in modo sportivo»), la rassegnazione al fatto che “gli uomini sono fatti così” (commentano e fanno battute a sfondo sessuale a prescindere da come una donna si comporta o si veste), o, ancora, la consapevolezza che la vicinanza continua tra uomo e donna può portare a coinvolgimenti affettivi o sessuali.

mc

incredulo
Inviato: 9/2/2015 5:59  Aggiornato: 9/2/2015 6:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc


Come ogni 8 Marzo, e in generale come in ogni circostanza di festività istituzionalizzata, dobbiamo tutti prostrarci all’ultima arrivata fra le religioni promosse dal potere per i suoi fini di controllo.

Non si tratta della Shoa, non si tratta della imprescindibilità dell’“Europa” (l’istituzione politica, non il personaggio mitologico), ma della violenza sulle donne.
Già, violenza sulle donne.
Ma cos’è la violenza sulle donne?
La “violenza”, intesa come atti di offesa fisica e/o psicologica possono ovviamente capitare a chiunque ed essere commessi da chiunque.
È vero che alcuni gruppi sono più suscettibili a certi tipi di violenza, come i bambini per la violenza minorile e psicologica o le donne per gli stupri.
Ma questo non risponde alla domanda; quando è nata questa speciale violenza “sulle donne”?
Anche i suoi più ferventi credenti non hanno risposta a questa domanda.
Alcuni dicono che si perda nella notte dei tempi, nelle civiltà patriarcali dove le donne erano sempre e solo maltrattate, mentre altri sostengono che sia un’invenzione più recente, ma non per questo meno abominevole.
La cosa curiosa è che tutti i tipi di devoti, gli interessati come coloro imbecillemente fritti dalla propaganda, ... ... concordano nel dire che esista una violenza perpetrata dagli uomini sulle donne in quanto donne.
Cioè, io non ti picchio o uccido perché sono pazzo di gelosia, perché mi hai lasciato, perché non mi lasci vedere i figli o perché sono un persecutore bastardo. No no. Io ti picchio e uccido perché sei una donna.
Esisterebbe cioè un odio di tipo politico, che verrebbe applicato indistintamente ad una così vasta categoria per il semplice fatto di appartenervi.
Chi è contrario è un troglodita retrogrado (un potenziale stupratore, direbbe la Boldrini) o peggio, uno che magari, difendendosi dietro la puerile pretesa di pensarla diversamente, odia le donne.
Di discettazioni sulla propaganda e sul suo indubbio potere ne sono state fatte tante, e non c’è bisogno che sia io ad improvvisare lezioni.
La cosa evidente è che qualsiasi discorso impostato su fattori emotivi e di difficile definizione, come “odio” e “amore”, e non sui fatti, è un discorso propagandistico che ha delle mire ben precise.
In questo caso l’obbiettivo è il più antico del mondo ed il più pateticamente evidente, talmente evidente da non essere visto da molte persone in buona fede, che si perdono in infiniti dibattiti su quanto le donne siano “amate” o “odiate”: Divide et Impera.
In un contesto dove i due gender sessuali sono più o meno equivalenti come distribuzione, cosa c’è di meglio che mettere i due gruppi più grandi di tutti l’uno contro l’altro?
Tu, donna, ricorda sempre che un uomo è un potenziale stupratore, che uno scatto d’ira momentaneo è l’anticamera dell’omicidio (anzi, femminicidio), che qualsiasi uomo può trasformarsi in un mostro pronto a toglierti la dignità o la vita stessa. Vivi sempre nella paura.
E tu, uomo, ricorda sempre che devi sentirti in colpa per tutto. Un pensiero “sbagliato”, la momentanea tentazione di uno schiaffo equivale a uno stupro, anche se magari non l’hai fatto davvero.
Il contesto, la situazione, gli insulti che puoi aver subito non contano, sei un potenziale criminale e devi reprimere i tuoi istinti violenti. Reprimi. Reprimi sempre.
Il bello del tema della violenza sulle donne è che, come altre invenzioni propagandistiche, viene sempre affrontato su un’infinità di livelli (storico, personale, emozionale) ma mai sull’unico che sarebbe auspicabile: quello dei fatti. Da un fatto si può trarre un ragionamento e una valutazione, ma da un’opinione personale, magari scaturita dalla propaganda, si ricaverà solo un’altra opinione, fallata e sviata dalle sue stesse false premesse.
Questo è un raro articolo che analizza la questione partendo dai fatti, e come si evince rapidamente, se il tema è spogliato delle emotività, dei sensi di colpa, dell’“odio” e dell’“amore”, decade velocemente, in quanto risulta evidente la sua natura strumentale e spesso falsa a tutti gli effetti, nel descrivere mondi con milioni di donne uccise dalla foga assassina di uomini che ce l’hanno con loro in quanto donne.
Una volta era l’aborto, poi i preti pedofili, ora è la “violenza sulle donne” a tenere banco.
Il punto resta sempre quello: confondere, dividere per dominare, mettere gli uni contro gli altri (o lE altrE). Non cascateci. Non abboccate a questo ennesimo amo. Il potere costituito non ha mai influito positivamente sui rapporti tra esseri umani (quale che fosse il loro sesso) e non saranno le sue quote rosa, leggi paritarie o moniti contro la “violenza sulle donne” ad aiutare gli uomini e le donne nel loro inevitabile e naturale relazionarsi e completarsi a vicenda.


Chiedo scusa a tutti se sono ancora qui a rispondere a queste pretestuose argomentazioni che vogliono fare passare le dinamiche uomo-donna in uno stereotipo propagandistico che vuole incasellare l'uomo come "porco" e la donna come "vittima", ma non vorrei che passasse il pensiero falso veicolato da mc, che io rida sulle disgrazie degli altri.

L'unica scusa che gli concedo per il suo idiota atteggiamento di accanimento, è che la cosa lo tocchi personalmente, ovvero che una persona a lui cara abbia subito una violenza sul lavoro, per cui posso capire che la cosa lo possa toccare in profondità, muovendo in lui le corde emotive più intime.

Se fosse questo il caso, mi scuso con lui per averlo involontariamente ferito.

Se invece così non fosse, è preoccupante constatare che mc, nonostante sia uno degli utenti più vecchi a frequentare LC, sia così superficiale.

Stare su LC per tutto questo tempo e non avere ancora capito una puttanata semplice come il fatto che i rapporti fra uomini e donne seguono dinamiche impossibili da codificare in uno schema rigido e sono sfruttati dal Potere per motivi propagandistici e di controllo, significa solamente che il suo è stato tutto tempo perso.


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 7:17  Aggiornato: 9/2/2015 7:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Perché la gente non reagisce davanti alle ingiustizie? Pare perché ognuno tende a far il prepotente con uno più debole, nel loro piccolo e così a cascata...e così, il sistema si autocontrolla...

Slobbando

Qualcuno fa eccezione invece....

Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 7:25  Aggiornato: 9/2/2015 7:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
La cosa sbalorditiva è che se a tavolino avessi desiderato condizionare una certa utenza a raccontare altre barzellette... Saprei come fare...mentre chi rimane imponderabile e non scontato..ha forse la possibilità di scegliere...

Slobbysta

giusavvo
Inviato: 9/2/2015 9:14  Aggiornato: 9/2/2015 9:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/2/2011
Da:
Inviati: 449
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
i rapporti fra uomini e donne seguono dinamiche impossibili da codificare in uno schema rigido


...ottima osservazione.

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)
peonia
Inviato: 9/2/2015 9:32  Aggiornato: 9/2/2015 9:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ragazzi,ma seriamente ?? L'asilo nido ...
Questo... è... LUOGOCOMUNEEEEEEEEEEE !!!



Questo è diventato Luogocomune! non è sempre stato così...
ma direi anche ...BASTA

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Sertes
Inviato: 9/2/2015 9:34  Aggiornato: 9/2/2015 9:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
incredulo ha scritto:
i rapporti fra uomini e donne seguono dinamiche impossibili da codificare in uno schema rigido




E con questa abbiamo buttato nel cesso 200 anni di studio su seduzione e psicologia di coppia.

Ma tanto lo sanno tutti: gli psicologi sono ciarlatani che semplicemente "rubano lo stipendio", giusto?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
fefochip
Inviato: 9/2/2015 10:19  Aggiornato: 9/2/2015 10:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@ mc
Citazione:
Che stima fai in merito, visto che sei uno dei contributors a pieno titolo, adesso?


quindi la barzelletta che ho postato è una porcata che va "denunciata" ?
l'hai letta ? hai capito il senso ? perche a questo punto sospetto di un ottenebrazione intellettuale sull'argomento se non capisci che è una barzelletta sulla sanità e non sui pompini.

Citazione:
Appena trovo un senso al tuo apporto, mi faccio da parte e ti chiedo scusa. Ok?

il senso te lo dico io visto che ti vedo poco lucido per usare un eufemismo.
il caso che ti ho portato lo ho visto da vicino e NON era una mia amica. lei era fidanzata con un altra persona(anch'essa sotto stesso padrone) alla quale per il suo comportamento(da troia)gli ha fatto perdere il lavoro(stronza) , la denuncia era solo una posa tanto appunto che poi ha sposato il denunciato e si è "sistemata" economicamente e socialmente.(opportunista)
insomma è un caso limite. il punto è tra questa stronza troia opportunista e la povera vittima "senza se e senza ma" c'è anche, ovviamente, una casistica "intermedia", per questo ti dicevo che non è cosi semplice.
che ci siano donne che sfruttino il loro sesso e prima o dopo frignino non è il terzo segreto di fatima.
non è che le donne in quanto tali sono meno stronze degli uomini.
sono stronze ...diversamente dagli uomini.
la psicologia ha inquadrato una parte del problema e li chiama "personalità seduttive".
ovviamente possono essere uomini e donne tuttavia nella nostra società un uomo che denuncia una donna perche gli fanno delle avance sessuali è una cosa piu unica che rara, perche anche se ingiustamente ,nel migliore dei casi si coprirebbe di ridicolo in questa società machista (di cui non ne fanno le spese solo le donne).
poi ci stanno i meri arrampicatori sociali. quelli che non hanno disturbi del comportamento ma anche qui è raro trovare uomini che si "arrampicano" sfruttando il sesso semplicemente perche nella nostra società non è cosi diffuso il ruolo della manager e quindi è una questione un po di numeri e un po perche l'uomo è piu facile da circuire sessualmente di una donna.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 9/2/2015 10:42  Aggiornato: 9/2/2015 10:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
La signora che paga in natura - o cosa?

vediamo se anche qui gli parte la brocca e parte lancia in resta o riesce a farsi una risata

che fa? sbrocca o cosa?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Red_Max
Inviato: 9/2/2015 11:10  Aggiornato: 9/2/2015 11:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Alla fine si ricade sul solito dibattito:
"l'eccezione conferma la regola"

VS

"l'eccezione nega la regola"

Ma sarà valida una statistica sulle eccezioni?
La psicologia è veramente una scienza?

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Merio
Inviato: 9/2/2015 11:25  Aggiornato: 9/2/2015 11:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Questo è diventato Luogocomune! non è sempre stato così...
ma direi anche ...BASTA


Prima, o poi ci evolveremo anche noi.



EDIT

Citazione:
E con questa abbiamo buttato nel cesso 200 anni di studio su seduzione e psicologia di coppia.


Potresti approfondire ?

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 11:54  Aggiornato: 9/2/2015 11:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Incredulo...posta questo...

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4432&keywords=femminicidio

Mi cade l'occhio sul secondo commento...che fa: I nuovi ebrei: le donne.(indovinare di chi è...)...

Se qualcuno sfrutta questo fenomeno a livello mediatico...non vuol dire che ad esempio in India questo fenomeno non c'è!...maschi violentati in proporzione, sono pochissimi...e i ricatti son realtà oggettive e rientrano nel discorso...




Se poi una donna, dopo questi scambi, è capace solo dire che qui è un asilo nido...lamentandosi che una volta era meglio...chiedo a questa donna..la differenza tra il suo inutile e lagnoso commento...rispetto a quelli che critica...che tutto sommato, lottano contro un ingiustizia...

A tutti quelli che postano schifezze che denigrano la figura femminile..ricordo che non c'è giustificazione al buio intellettuale che creano....

Slobbando

P.K.89
Inviato: 9/2/2015 12:21  Aggiornato: 9/2/2015 12:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc
Citazione:

Ci sono donne che usano il sesso per far carriera.
Quindi è giusto ricattare abusando della propria posizione?


Giusto? e chi sei tu per dire cosa è giusto e sbagliato?
Una vuole far carriera ciucciando cazzi e un datore di lavoro non è libero di accontentare l'arrampicatrice sociale?

Quello che hai descritto non è un abuso è un dare e avere. Un baratto.

L'abuso lo si ha quanto la donna non è consenziente.

Pyter
Inviato: 9/2/2015 12:57  Aggiornato: 9/2/2015 12:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Merio

Potresti approfondire ?


E' un vero peccato che proprio oggi, dopo che per duecento anni la psicologia non ha fatto altro che seghe, venga gettata via proprio nel momento in cui stava per fare il salto di qualità.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Red_Max
Inviato: 9/2/2015 13:07  Aggiornato: 9/2/2015 13:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Visti i brillanti risultati...
Io tiro lo sciacquone

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Merio
Inviato: 9/2/2015 13:14  Aggiornato: 9/2/2015 13:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
E' un vero peccato che proprio oggi, dopo che per duecento anni la psicologia non ha fatto altro che seghe, venga gettata via proprio nel momento in cui stava per fare il salto di qualità.


Un vero e proprio caso storico di... coitus interruptus.


La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 13:44  Aggiornato: 9/2/2015 13:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Autore: P.K.89Giusto? e chi sei tu per dire cosa è giusto e sbagliato?
Una vuole far carriera ciucciando cazzi e un datore di lavoro non è libero di accontentare l'arrampicatrice sociale?
Quello che hai descritto non è un abuso è un dare e avere. Un baratto.
L'abuso lo si ha quanto la donna non è consenziente.


...io mi spavento davanti a queste affermazioni...misconoscere gli affetti e affermare che visto che esiste questo fenomeno, è classificabile come scelta...è mostruoso..se questo ragionamento è applicato ad un bambino si grida allo scandalo... Nessuno si prostituisce se non c'è disparità...

Quello che mi fa veramente schifo è notare che azioni squallide siano giustificate da una certa utenza come normali, piuttosto che aver la volontà a rendere le cose pulite e il mondo migliore!

veder il TEMA DELLA DISCUSSIONE stuprato nel suo concetto...è CONDIZIONAMENTO!
se questo non frutto di contraddizione...il tema qual'è?

Slob...



Resuscito un morto.. che disse a proposito di femminicidio come moda...

Citazione earlturner:
Quindi non esistono le guerre, ma gente che si spara; non esiste la violenza sugli animali, ma cani indisciplinati ed elefanti che non vogliono farsi ammaestrare. Neanche berlusconi esiste, le morti sul lavoro e il razzismo. Bene posso mettermi il cuore in pace tanto e' solo violenza, il fatto che venga scientemente applicata solo ed esclusivamente su soggetti deboli e' propaganda, da mettere insieme alla propaganda ghei, al multiculturalismo ed al temibile femminismo che distrugge le nostre sane tradizioni.


...in quel caso..non c'era nulla da obiettare ..era saggezza..ma è difficile capirlo..perché basta il nome per scuotere gli animi...ECCO COS'È il condizionamento!

Slobbando

Sertes
Inviato: 9/2/2015 13:53  Aggiornato: 9/2/2015 13:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
P.K.89 ha scritto:
Giusto? e chi sei tu per dire cosa è giusto e sbagliato?
Una vuole far carriera ciucciando cazzi e un datore di lavoro non è libero di accontentare l'arrampicatrice sociale?

Quello che hai descritto non è un abuso è un dare e avere. Un baratto.

L'abuso lo si ha quanto la donna non è consenziente.


Eccome no? E la collega che non vuole fare pompini e che si vede scavalcata dalla troia, pure se sul lavoro avrebbe più meriti?

No, quella non è discriminazione! E' un dare e avere.

Bel modo di ragionare.

La parte lesa, che in questo caso è una terza persona, non è mai consenziente.

E se c'è una parte lesa, il punto è che non dovremmo mai soprassedere nel denunciare la scorrettezza.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
fefochip
Inviato: 9/2/2015 14:16  Aggiornato: 9/2/2015 14:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Eccome no? E la collega che non vuole fare pompini e che si vede scavalcata dalla troia, pure se sul lavoro avrebbe più meriti?


beh l'abnegazione al lavoro viene premiata

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
etrnlchild
Inviato: 9/2/2015 14:19  Aggiornato: 9/2/2015 14:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Esperimenti e articolo interessanti.
Questa della riduzione dell'autostima, della rassegnazione etc... lo ritroviamo pari pari nelle "10 regole per il controllo sociale" di Noam Chomsky.

E questi test non fanno che confermarne l'efficacia, soprattutto quando il soggetto è inserito in un contesto competitivo e di gruppo, con regole stabilite, dove il "pensiero laterale" viene generalmente inibito e scoraggiato. Una tragedia.

Insomma basta poco per ridurre all'impotenza masse intere di individui. E certo sarebbe stato bello che il "sistema educativo" qui rappresentato nel test della classe avesse contemporaneamente fatto una bella autocritica sul quanto sia facile far danno anche se non si "trucca", come in questo caso, la competizione. Ma questo aprirebbe il discorso sul metodo di insegnamento/giudizio, sulle varie intelligenze etc...etc...


Una soluzione rapida prima di capire se siamo di fronte ad una manipolazione o meno, perchè non sempre abbiamo il tempo o la possibilità di analizzare la situazione contingente, è trattare la vittoria e la sconfitta alla stessa stregua: come diceva qualcuno, trattasi di "due impostori".

E quindi mi fa bene ricordare il buon Castaneda:

"Lo spirito di un guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere. Lo spirito di un guerriero conosce solo il lottare, e ogni lotta è l’ultima battaglia del guerriero sulla terra. Quindi il risultato conta per lui molto poco. Nella sua ultima battaglia sulla terra il guerriero lascia che il proprio spirito corra libero e limpido. E mentre combatte la sua battaglia, sapendo che la sua volontà è impeccabile, il guerriero ride e ride."

Per quanto riguarda l'esperimento nella classe, sarebbe stato anche interessante raccogliere le impressioni di come sono mutate le sensazioni di autostima dei due gruppi dopo che il trucchetto è stato scoperto dall'insegnante.
Sono sicuro che il gruppo "smart" si sarebbe sentito meno "smart" e viceversa per l'altro.

Vorrei spezzare una lancia inoltre su come le nuove tecnologie e la possibilità del confronto aperto sulle piattaforme digitali possano aiutare, anche se solo virtualmente, a superare gli effetti sull'ego sia dell'apprezzamento che della critica, accettando punti di vista differenti anche se non condivisibili.
In questo, aimè, ci sono anche attacchi alla persona, altra ingiustizia a cui ci siamo assuefatti evidentemente, essendo incapaci di discutere senza farne uso.

Secondo me non sappiamo comunicare in maniera efficace. E questa incapacità è ben sfruttata dal potere che la utilizza insieme "all'impotenza appresa" per rendere inefficace ogni reazione a quel granitico Status Quo che tutti una buona parte vorrebbe sgretolare.

Quando il modo di comunicare (che si può imparare) farà quel salto, saremo già una società differente di cui molti auspicano l'arrivo.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
mc
Inviato: 9/2/2015 14:29  Aggiornato: 9/2/2015 14:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Fefo
Citazione:
il senso te lo dico io visto che ti vedo poco lucido per usare un eufemismo.
il caso che ti ho portato lo ho visto da vicino e NON era una mia amica. lei era fidanzata con un altra persona(anch'essa sotto stesso padrone) alla quale per il suo comportamento(da troia)gli ha fatto perdere il lavoro(stronza) , la denuncia era solo una posa tanto appunto che poi ha sposato il denunciato e si è "sistemata" economicamente e socialmente.(opportunista)
insomma è un caso limite. il punto è tra questa stronza troia opportunista e la povera vittima "senza se e senza ma" c'è anche, ovviamente, una casistica "intermedia", per questo ti dicevo che non è cosi semplice.
che ci siano donne che sfruttino il loro sesso e prima o dopo frignino non è il terzo segreto di fatima.
non è che le donne in quanto tali sono meno stronze degli uomini.
sono stronze ...diversamente dagli uomini.
la psicologia ha inquadrato una parte del problema e li chiama "personalità seduttive".
ovviamente possono essere uomini e donne tuttavia nella nostra società un uomo che denuncia una donna perche gli fanno delle avance sessuali è una cosa piu unica che rara, perche anche se ingiustamente ,nel migliore dei casi si coprirebbe di ridicolo in questa società machista (di cui non ne fanno le spese solo le donne).
poi ci stanno i meri arrampicatori sociali. quelli che non hanno disturbi del comportamento ma anche qui è raro trovare uomini che si "arrampicano" sfruttando il sesso semplicemente perche nella nostra società non è cosi diffuso il ruolo della manager e quindi è una questione un po di numeri e un po perche l'uomo è piu facile da circuire sessualmente di una donna.


Dalle altre utenze con cui mi sono scontrato, non mi aspettavo molto di piu', sono i nuovi scontri che mi lasciano perplesso... probabilmente, "influenzati" da quei quattro sgarruppati che fanno le vittime, o si prodigano in supercazzole mozzafiato, che invece di parlare delle implicazioni che suggerivo, fanno caciara perche' sono dei patetici casi umani e non sanno quel che dicono, figuriamoci capire gli altri.

Scusa, ma, fefo, e te lo chiedo perplesso perche' non me lo aspettavo da te... io ti sto dicendo solamente a suon di post con dati e analisi psicologiche, che fa parte del condizionamento interiore del singolo nella massa e contribuisce alla depressione delle vittime di abusi il perpetrare un certo "umorismo" sessista e tu mi fai l'esempio di una tua amica?
Poi parli di persone che sfruttano la loro seduttivita'... poi parli di sex addicted ...
Quand'e' che parli di vittime di abusi.
Hai per caso letto il primo articolo postato a quel povero cristiano nell'arena dei mastini, sbranato a morte dall'ovvieta' della sua incoerenza ipocrita, quello sul convitto di Chiaravalle?
Hai letto qualche dato ISTAT facendoti un idea delle tendenze?
Hai letto le implicazioni di normalizzazioni che suggerivo, anche grazie a questo umorismo da "caserma medioevale", veicolando la sdrammatizzazione atta allo sminuire gli abusi di cui quella barzelletta parla?
Hai letto quando dico che non c'e' nessun problema che si rida o che non ci si accorga delle implicazioni, ma basta che si capisca il meccanismo che puo' intercorrere tra chi racconta tale puttanate e il suo subconscio, e quello che provoca sulle vere vittime di abusi... non della tua amica stronza?
Dimmi di si, e poi rispondi alla domanda "che senso ha parlare di una stronza che ha fottuto il suo ex datore di lavoro?". Rispondimi perche' la tua spiegazione precedente, non ha nessuna pertinenza con cio' che suggerivo ... che ho sempre suggerito ...

Mi dispiace aver alzato i toni ma IO REAGISCO ALLE INGIUSTIZIE, e dal mio punto di vista le sto subendo a livello intellettuale, visto che ancora nessuno (SERTES a parte.. e chi ovviamente gia la pensa come me) ha ancora risposto o capito i miei suggerimenti che sono pure in tema, tra l'altro...

********

Potrebbe essere interessante, per chi sa quel che pensa e dice (astenersi perditempo e buffoni intrattenitori varii) il meccanismo di massa messo in piedi da un paio di post che senza entrare minimamente nell'argomento chiedevano una "censura" appellandosi a fantomatici attacchi personali mai avvenuti, ma che nell'immaginario collettivo sono avvenuti eccome!

1) mio intervento sulla barzelletta:
Pensa a me la tua barzelletta mi fa venire in mente il convitto alle porte di Milano. Preti che sfruttano la disperazione in cambio di pompini. E non fa ridere... Lo scenario è identico:
Ti fa ridere anche questa storiella dei giorni nostri?
La barzelletta pretende di ridere dinnanzi ad abusi di potere. Cerca un lato comico sulla violenza perpetrata sulle donne. Irride le umiliazioni nei confronti di lavoratori da parte di "padroni" ... Parli di "volgo"... È veramente da ignoranti.
Ti devo di nuovo i complimenti ...


2) mio intervento sulla barzelletta:
Ti fermo subito, incredulo.
Il mio commento alla tua "porcheria" verte sulla mancanza di empatia dimostrata nel ridere di determinate situazioni, non era un giudizio sulla tua persona, e di quelli che come te, non hanno "letto" bene il contesto di tale violenza.
È anche di questa mancanza di empatia che si parla nell'articolo:
La popolazione non reagisce alle ingiustizie subite da alcuni.
La pessima uscita che ti sei permesso di fare è quanto di più oltraggioso potessi pensare,perchè non ti limiti all'indifferenza, bensì esprimi scherno e irrisione per quelle persone.

Come se non bastasse mi accusi di parlare a sproposito di "sesso non consenziente" quando in realtà io ti suggerivo una situazione analoga (definitivamente identica) venuta alle cronache in questi ultimi giorni (Questa qui).
Capisco che fatti di cronaca di questo genere non arrivino in certi ambienti... O meglio che in certi ambienti si preferisca non parlarne, girandosi dall'altra parte ... Ma addirittura pensare di farne una barzelletta è disgustoso.


******
Poi, come dicevo, reagisco alle ingiustizie... soprattutto quando, un paio di coglioni pensano di essere piu' furbi di altri ... ma siccome son coglioni, anche se sgamati, continuano.

*****
A proposito:
P.K.89 ...
ma non ti sei accorto che hai scritto una idiozia dopo averla scritta?
Hai riletto almeno i due periodi prima e i due dopo (non ti chiedo nemmeno di leggere tutto il post: non voglio che affatichi troppo i neuroni) prima di partire con la crociata contro...
Gia'!! ..Contro chi credi di lottare?
E lo hai capito perche' lo stai facendo?

Wow... se non e' questo un meccanismo di manipolazione di massa??

Io cercherei i cani pastori di questo assalto pecorino...

Beee...

mc

Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 14:30  Aggiornato: 9/2/2015 14:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione..Secondo me non sappiamo comunicare in maniera efficace. E questa incapacità è ben sfruttata dal potere che la utilizza insieme "all'impotenza appresa" per rendere inefficace ogni reazione a quel granitico Status Quo che (tutti) una buona parte vorrebbe sgretolare.


Contando sul popolo campa cavallo... Ma un'élite di tosti...forse forse...

Slobbysta

Pyter
Inviato: 9/2/2015 14:44  Aggiornato: 9/2/2015 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Dalle altre utenze con cui mi sono scontrato, non mi aspettavo molto di piu', sono i nuovi scontri che mi lasciano perplesso

Non ti devi preoccupare degli scontri con le nuove utenze, vai tranquillo con le tue tiritere a tenuta stagna, ché le persone di vecchia data più intelligenti di questo sito le hai già fatte scappare, non è che ci sia rimasto molto, solo qualche buffone, appunto.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
mc
Inviato: 9/2/2015 14:48  Aggiornato: 9/2/2015 14:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
etrnlchild
Citazione:
In questo, aimè, ci sono anche attacchi alla persona, altra ingiustizia a cui ci siamo assuefatti evidentemente, essendo incapaci di discutere senza farne uso.

Puoi andare nello specifico, perche' ho appena finito di scrivere qualcosa in merito e sarei interessato a capire bene a chi pensi di rivolgere questa osservazione...

Hai il mio pieno quote per questo, e questo fara' registrare ilarita' in alcuni ... (quelli che han seguito i cani pastori).
Aggiungo, che esistono molti modi di perpetrare l'ingiustizia di cui parli e uno e' il vittismo caciaroso, non per forza l'ingiuria.


p.s.:
Di sicuro io non sto facendo la vittima (non mi sento tale!!!): cerco, solo, di smascherare gli ipocriti e i vigliacchi con la speranza che, una buona volta, si isolino, per far si che, finalmente, si possa tornare a ragionare con passione (mi piace la vivacita' delle discussioni) argomentando in maniera precisa e puntuale.

mc

mc
Inviato: 9/2/2015 15:07  Aggiornato: 9/2/2015 15:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Non ti devi preoccupare degli scontri con le nuove utenze, vai tranquillo con le tue tiritere a tenuta stagna, ché le persone di vecchia data più intelligenti di questo sito le hai già fatte scappare, non è che ci sia rimasto molto, solo qualche buffone, appunto.

Mi fa piacere che ti sia messo tra i superstiti, appunto.

Ah ... piccino, ti sei offeso per la mia risposta piccata ^ ^!
Meni il belino al toro cosa ti aspetti??

Di chi vuoi parlare, di Florizel...? Hai qualcun altro in mente?
Beh... io conto solo lei ... e credo nel tempo anche di aver capito quale fu il mio grosso errore... anche se avevo mie ragioni personali all'epoca ...
Mentre, non ci giurerei sulle defezioni a causa delle nuove leve... dalle derive parrocchiali ai nuovi egomaniaci con il complesso di inferiorita', ai piccoli ominidi soli in cerca di affetto e di amici fino ai misogini imperscrutabili...
Una spruzzatina di antisemiti rigurgitati e scampati alle fogne, nascosti dietro un antisionismo di facciata, e una manciata di pecore che ancora devono capire cosa devono pensare...
Poi, per fortuna, esistono belle teste... ma non riescono ad emergere come si deve in mezzo alla spazzatura lasciata in giro da quelli citati pocanzi:
che saran pure pochi, ma cazzo, se ne producono di rumenta!!!

Ho notato una cosa:
molti, me compreso all'inizio, subivano in silenzio questa nuova ondata di encefalogramma piatti per non dover discutere all'infinito del nulla ... cosa che han capito e sfruttato subito a loro vantaggio, sfondando i coglioni a morte con insipienti loop infiniti proprio come fa una mente immatura, vedi il lattante che piagnucola per ottenere cio' che vuole ...
Naturalmente, forti di cio' hanno preso spazi cercando di convincersi che fosse merito intellettuale, quando il piu' delle volte, era solo un gettare la spugna dell'interlocutore, dinnanzi a tale vacuita' intellettiva.

Grazie per avermi dato lo spunto...
Con tutto il mio non odio...
mc

Regom
Inviato: 9/2/2015 15:14  Aggiornato: 9/2/2015 15:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/8/2006
Da:
Inviati: 358
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Tanto più in caciara di così non credo possa andare... provo ad aggiungere un elemento che spero consentirà di dare un minimo di prospettiva
Secondo me esiste un problema di "effetto carcere" in queste discussioni, ovvero qui su LC la quasi totalità della fauna (con rare eccezioni) è composta da uomini...
tranne l'eccezione di Peonia e sporadici interventi di altri utenti donna, qui le discussioni si svolgono prettamente tra maschi
Come negli uffici dove ci sono solo uomini: è ovvio che mediamente la situazione degeneri in commenti spermatici ad ogni paio di chiappe che passano lì vicino...
Di solito è sufficiente la presenza di una donna nel gruppo (in questo caso in una discussione) per far scemare sensibilmente la deriva sessista nei commenti e nelle battute... ma anche nelle parolacce
non credo che esista una colpa da addossare ad un utente unico (o ad un distinto gruppo di utenti)... invece penso che solitamente alcune persone - in contesti di soli uomini - tendano ad un'ironia e ad una volgarità di stampo misogino (magari pseudomisogino, perché non è che siano realmente misogini...)
Non credo che la barzelletta di incredulo sia irrispettosa e insensibile nei confronti delle donne... però mi chiedo se una barzelletta del genere l'avrebbe raccontata ad una donna (escluse le donne con cui ha una confidenza costruita nel corso degli anni e che consente una libertà espressiva maggiore).
Concludendo, ad LC servono molte molte più donne, pena l'abbrutimento.

fefochip
Inviato: 9/2/2015 15:18  Aggiornato: 9/2/2015 15:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Dalle altre utenze con cui mi sono scontrato, non mi aspettavo molto di piu', sono i nuovi scontri che mi lasciano perplesso... probabilmente, "influenzati" da quei quattro sgarruppati che fanno le vittime, o si prodigano in supercazzole mozzafiato, che invece di parlare delle implicazioni che suggerivo, fanno caciara perche' sono dei patetici casi umani e non sanno quel che dicono, figuriamoci capire gli altri.

iniziamo male con un "non me lo aspettavo da te".

Citazione:
Quand'e' che parli di vittime di abusi.

per dire cosa?
Citazione:
Hai per caso letto il primo articolo postato a quel povero cristiano nell'arena dei mastini, sbranato a morte dall'ovvieta' della sua incoerenza ipocrita, quello sul convitto di Chiaravalle?

scusa mi sfugge quello dei pompini ai preti?
Citazione:
Hai letto qualche dato ISTAT facendoti un idea delle tendenze?

si stavo solo cercando di inquadrare la situazione in un quadro un po piu completo e articolato perche ad esempio fingersi vittima è un trucco che dovrebbe essere noto anche a te, poi magari in quel computo non ci sono quelle/i che vittima sono e non denunciano e quindi non emergono come dato.
Citazione:
Hai letto le implicazioni di normalizzazioni che suggerivo, anche grazie a questo umorismo da "caserma medioevale", veicolando la sdrammatizzazione atta allo sminuire gli abusi di cui quella barzelletta parla?

si ho letto, ma puoi prendere atto che a mio avviso la stai facendo un troppo lunga lo stesso con una barzelletta? ho capito hai sottolineato un aspetto, bravo. adesso possiamo andare avanti perche veramente non ti stai rendendo conto di esagerare, poi che lo facciano altri non te ne devi curare tu pensa a te stesso che ti scagli come un cane rabbioso anche contro la "mia" di barzelletta, che evidentemente non hai capito, perche stai fuori come un bungalow.

Citazione:
Mi dispiace aver alzato i toni ma IO REAGISCO ALLE INGIUSTIZIE, e dal mio punto di vista le sto subendo a livello intellettuale, visto che ancora nessuno (SERTES a parte.. e chi ovviamente gia la pensa come me) ha ancora risposto o capito i miei suggerimenti che sono pure in tema, tra l'altro...

ALT fami capire bene.
stai dicendo che tu stai subendo ingiustizie al livello intellettuale perche nessuno avrebbe risposto/capito i tuoi suggerimenti?
prova a rileggerti che forse pure a te qualcosa magari non torna.
ma che siamo all'asilo? batti i piedi in terra perche nessuno ti si incula?

Citazione:
Rispondimi perche' la tua spiegazione precedente, non ha nessuna pertinenza con cio' che suggerivo ... che ho sempre suggerito ..

LO DICI TU CHE NON HA NESSUNA PERTINENZA.
NON LA CAPISCI? amen
mi sono un po rotto le balle.

ti saluto mi hai fatto completamente perdere la voglia di discutere ......e ce ne vuole

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 9/2/2015 15:24  Aggiornato: 9/2/2015 15:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Di chi vuoi parlare, di Florizel...? Hai qualcun altro in mente? Beh... io conto solo lei ... e credo nel tempo anche di aver capito quale fu il mio grosso errore... anche se avevo mie ragioni personali all'epoca ... Mentre, non ci giurerei sulle defezioni a causa delle nuove leve... dalle derive parrocchiali ai nuovi egomaniaci con il complesso di inferiorita', ai piccoli ominidi soli in cerca di affetto e di amici fino ai misogini imperscrutabili... Una spruzzatina di antisemiti rigurgitati e scampati alle fogne, nascosti dietro un antisionismo di facciata, e una manciata di pecore che ancora devono capire cosa devono pensare... Poi, per fortuna, esistono belle teste... ma non riescono ad emergere come si deve in mezzo alla spazzatura lasciata in giro da quelli citati pocanzi: che saran pure pochi, ma cazzo, se ne producono di rumenta!!!


non stai bene mc te lo dico sinceramente

auguri

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
P.K.89
Inviato: 9/2/2015 15:25  Aggiornato: 9/2/2015 15:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Slobbysta

Citazione:
...io mi spavento davanti a queste affermazioni...misconoscere gli affetti e affermare che visto che esiste questo fenomeno, è classificabile come scelta...è mostruoso..se questo ragionamento è applicato ad un bambino si grida allo scandalo...


Ti reputo una persona molto intelligente, e mi stupisco che trai questa conclusione. Perchè dove io ho disconosciuto un affetto? Stai parlando, che tu ci creda o no, con una persona, la sottoscritta, che non ha nella priorità il sesso. Soprattutto in un rapporto. Piuttosto lo vivo come un momento di intima condivisione, che riesco a esprimere solo se prima c'è un affinità intellettiva.

Mi dici dove il mio pensiero poteva lasciar intendere che misconosco gli affetti? Poi che cosa centra un bambino? Io ho fatto una considerazione su questo:
Citazione:
Ci sono donne che usano il sesso per far carriera.
Quindi è giusto ricattare abusando della propria posizione?


Nella premessa: ci sono donne che USANO il sesso per far CARRIERA, mi dici dove si parla di un bambino, ero di un'innocenza? Si stà parlando di un persona adulta che prende una decisione sulla base di un fine, che in questa premessa è il far carriera.

Ora data la premessa dov'è l'abuso? Io non lo vedo.

@Sertes

Citazione:
Eccome no? E la collega che non vuole fare pompini e che si vede scavalcata dalla troia, pure se sul lavoro avrebbe più meriti?

No, quella non è discriminazione! E' un dare e avere.

Bel modo di ragionare.

La parte lesa, che in questo caso è una terza persona, non è mai consenziente.

E se c'è una parte lesa, il punto è che non dovremmo mai soprassedere nel denunciare la scorrettezza.


Se il datore X preferisce Bocca di Rose, piuttosto che Cinzia anche se quest ultima è più brava nel raccogliere le fragole, sarà un problema di X se il suo busness non andrà bene come potrebbe con Cinzia.
Negli altri casi in cui X decide per conto di un terzo che possa essere lo stato o per conto del suo datore di lavoro, allora si è giusto denunciare al terzo che X stà usando la sua posizione per trarne proprio vantaggio.
E io sono il primo a denunciare, non ci sono solo i pompini come forma di prostituzione, anzi... i maschi a differenza della donna è molto più avvezzo alla perdita di dignità.

mc
Citazione:
Hai riletto almeno i due periodi prima e i due dopo (non ti chiedo nemmeno di leggere tutto il post: non voglio che affatichi troppo i neuroni) prima di partire con la crociata contro...
Gia'!! ..Contro chi credi di lottare?
E lo hai capito perche' lo stai facendo?


Ho letto tutto il post. E ho notato la mistificazione della realtà da parte di alcuni. Non accettando la possibilità che una donna come un uomo possano provare piacere nella sessualità. E anzi demonizzando, in una forma bigotta lo scambio sessuale. E magari, accettando la prostituzione intellettuale (preciso magari, non ho detto che è così)

Secondo quale utilità avrebbe nel discorso l'offesa personale? Non preoccuparti dei miei neuroni.

Terzo. Contro di chi? Io non sono contro nessuno, ho semplicemente chiesto con quale autorità ti ergi a giudice, e soprattutto mi dovresti spiegare dove stà l'abuso e il ricatto su una persona che SCEGLIE di USARE il proprio corpo per ottenere un beneficio. C'è chi usa il proprio intelletto e chi il proprio corpo.
Citazione:
Ci sono donne che usano il sesso per far carriera.
Quindi è giusto ricattare abusando della propria posizione?

Questa è stata la tua premessa.

Piuttosto invece di insinuare crociate, ti sei posto il perchè tu abbia letto qualcosa che non c'è in una barzelletta? Sai contemplando un nudo di donna ad alcuni occhi pare di vedere volgarità, altri osservano lo spettacolo della natura.
La barzelletta era come un nudo, non vi era alcuna spiegazione o allusione sul perchè dell'atto sessuale. Ora perchè tu vedendo una donna nuda pensi che sia stata spogliata con la costrizione questo non lo so.

fefochip
Inviato: 9/2/2015 15:27  Aggiornato: 9/2/2015 15:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Concludendo, ad LC servono molte molte più donne, pena l'abbrutimento.

istituiamo le quote rosa anche qui dai.

slogan :"porta un amica e per 3 post tutti ti danno ragione"

p.s. volevo mettere 10 post poi mi sembrava troppo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
mc
Inviato: 9/2/2015 15:28  Aggiornato: 9/2/2015 15:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Non credo che la barzelletta di incredulo sia irrispettosa e insensibile nei confronti delle donne...

Certo. Si chiama manipolazione subconscia.
Proprio cio' di cui si parla.
Non avverti insensibilita' perche' tale costume maschilista indotto dalla societa' in cui vivi ha normalizzato nel tuo subcosncio questo modo di porsi nei confronti delle donne.
Barzellette di questo genere, apparentemente innocue, giusitifcano l'apatia di fronte a comportamenti eccessivi.
Non solo effetti sugli uomini, come si tentava di dire, ma anche sulle donne, che giustificano i loro ometti maschilisti fino al subire i propri aguzzini violenti, proprio in tale abitudine indotta. In un ciclo depressivo senza fine ... o meglio ... purtroppo, sempre piu' spesso con la stessa fine... Ma mi limito al primo stadio, per il momento... perche' ancora si deve digerire la questione "barzelletta innocua un par di palle!".

mc

Regom
Inviato: 9/2/2015 15:33  Aggiornato: 9/2/2015 15:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/8/2006
Da:
Inviati: 358
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Tanto per rafforzare il mio intervento precedente, qui dentro si sta facendo l'esegesi e la fenomenologia del pompino, me nessuno ne ha fatto mai uno, nessuno ha mai dovuto mettere sul piatto della bilancia un avance sessuale e soprattutto nessuno di noi può ponderare fino a fondo cosa sia la sessualità per una donna.
Nessun uomo dovrebbe avere l'ardire di mettersi nelle scarpe di una donna.

Edit: mc, forse non sono stato chiarissimo nell'esposizione, ma concordo con te in linea di massima.
intendevo dire che (a mio avviso) l'intento di incredulo non era subdolo. il messaggio veicolato nella barzelletta invece era subdolo e non innocuo (sempre secondo me).
Ripeto: raccontereste una barzelletta del genere ad una donna che si conosce?
l'esperienza empirica mi porta a dire NO

mc
Inviato: 9/2/2015 15:39  Aggiornato: 9/2/2015 16:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Pk
Hai letto male il contesto. Scusa se insisto:

Non giudicavo: era la continuazione del ragionamento di calvero per sottolineare il fatto che la sua uscita era completamente fuori da ogni logica in relazione al mio ragionamento.
Io mi preoccupo dei tuoi neuroni se per rispondermi non li usi:
Mi spieghi dove avverti moralismo in uno qualsiasi dei miei post, se non nelle ricostruzioni ipocrite di un paio di utenze senza argomenti, che per ovviare ai loro limiti hanno pensato bene di buttarla in caciarea sul moralismo?

Merda, ti posso garantire che i miei costumi sessuali sono del tutto "moral" free. Quindi mi fa sorridere che un parroco mancato e qualche represso, mi diano del moralista. Ahahahah...

Non ne ho mai fatto una questione morale, ma di cattivo gusto, visto che si parla di abusi... una barzelletta che tra gli scenari ha una predominante componente violenta (i dati non dicono cazzate in merito) e' cio che si dice na abitudine mentale al "NON REAGIRE DAVANTI ALLE INGIUSTIZIE".

Per piacere ti sforzi di capirlo?
ciao

mc

mc
Inviato: 9/2/2015 15:45  Aggiornato: 9/2/2015 15:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Regom
sono stato abbastanza contenuto ... per fortuna ... ho inteso il tuo intento di moderare gli animi, ma non sono in vena, sinceramente:
La stupidita' di alcune utenze non puo' essere una scusante ed e' piu' importante far capire tali semplici ragionamenti civili.

All'inizio non ho asserito che fosse subdolo... infatti, ho fatto notare come fosse fuori luogo e poco "smart" ... e soprattutto, visto i vanti continui del personaggio, poco, molto molto poco, empatico.
E forse non sai quanti sfrangimenti di coglioni ho dovuto subire dal tale perche' secondo lui non sarei stato empatico perche' limitato dalla razionalita'!
Poi, devo dissentire, tutta la difesa immotivata di tale inopportunita' e', ed e' stata subdola, fino al midollo.
Niente di nuovo sotto il sole.

Grazie per l'intervento.


mc

Sertes
Inviato: 9/2/2015 15:49  Aggiornato: 9/2/2015 15:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
P.K.89 ha scritto:
Se il datore X preferisce Bocca di Rose, piuttosto che Cinzia anche se quest ultima è più brava nel raccogliere le fragole, sarà un problema di X se il suo busness non andrà bene come potrebbe con Cinzia.


No, non è vero nemmeno in questo caso, e non è un problema di business quanto di dignità. Un datore X anche privato non può fare questo tipo di discriminazioni, e se le fa è giustamente sanzionabile.

Esattamente come Taormina che disse che nel suo studio non assumeva gay, è stato giustamente condannato: tu puoi discriminare tra uno bravo e uno meno bravo, stop. Se fai altri tipi di distinzioni sei giustamente sanzionabile perchè stai facendo discriminazione su ambiti che a te datore di lavoro non ti competono. Non sei un signorotto feudale solo perchè dai da lavorare allla gente... anzi, hai più obblighi che diritti quando chiami della gente a lavorare per te.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
mc
Inviato: 9/2/2015 15:58  Aggiornato: 9/2/2015 16:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
non stai bene mc te lo dico sinceramente

No, oggi, mi sento tranquillo e calmo (ieri ero irritato da un mal di testa post weekend... ... )
Grazie, per l'interessamento, comunque.

Argomenti?
Non trovi riscontri nella mia descrizione di alcune utenze?
Potrei sbagliarmi...
Sono un sostenitore della relativita' della verita'... non mi stupisco.
Magari, frequenti poco i forum... e li ci troverai una diversa popolazione luogocomunista... che potrebbe farti ricredere, forse. Ma ripeto, posso sbagliarmi. (devo precisare che e' un idea che mi sono formato qualche mese fa... in qualche mese le cose potrebbero anche essere cambiate... my fault, in tal caso ... ma nel contesto alla risposta a Pyter, l'osservazione e' pertinente visto che si parlava di defezioni).

Se ti riferisci ad altro, dovresti essere piu' specifico.

Ciao
mc

P.K.89
Inviato: 9/2/2015 16:10  Aggiornato: 9/2/2015 16:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
mc

e io insista che tu ci hai visto quel che hai voluto vedere in quel quadro/barzelletta di nudo di donna.

E intanto non se mi indichi DOVE si parla di abusi. Si è parlato di un atto sessuale non di un abuso.

Citazione:
(i dati non dicono cazzate in merito) e' cio che si dice na abitudine mentale al "NON REAGIRE DAVANTI ALLE INGIUSTIZIE".


Se poi vogliamo inquadrare la barzelletta in un ragionamento più ampio, quella dell'abuso, ergo del potere, il discorso sarebbe ben più articolato. Da TUTTO quello detto in questo post, ne per invisibile, ne calvero, ne slobbysta, ne mc, ne P.K. possiamo dire di costoro che sono degli oppressori.

mc
Inviato: 9/2/2015 16:29  Aggiornato: 9/2/2015 16:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
fefo
ho saltato completamente la tua risposta... non vista.
Spero di essere in tempo visto che hai asserito che no nsei piu' in vena.
Ci provo. Magari evitando, stronzate (o semplicemente limitandole in risposta alle tue).

Citazione:
iniziamo male con un "non me lo aspettavo da te".

... per chi esordisce con un" non ti pare di aver cagato fuori dalla tazza!?" ... dovrebbe essere un inizio piu' che corretto. Ma forse ho frainteso io.

Citazione:
per dire cosa?

Niente di che'... rimanere in tema, per esempio.
Citazione:
scusa mi sfugge quello dei pompini ai preti?

Si.
Citazione:
si stavo solo cercando di inquadrare la situazione in un quadro un po piu completo e articolato perche ad esempio fingersi vittima è un trucco che dovrebbe essere noto anche a te, poi magari in quel computo non ci sono quelle/i che vittima sono e non denunciano e quindi non emergono come dato.

Fingersi vittima...
Vediamo se riesco a capire...:
l'articolo si interroga sul " Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?" ... Il mio spunto-tema, che avrebbe cagato fuori dalla tazza, era sullo scherzare su potenziali violenze (dati ISTAT alla mano) che sarebbe, secondo le analisi e gli studi sulla violenza e sulle vittime di abusi, funzionale all'apatia sia delle vittime, depresse in tale sopportazione generale, sia di coloro che dovrebbero ribellarsi a tali soprusi, da esterni.
Non lo dico io, lo sottolineavo e lo portavo all'attenzione.
Quindi, tu he hai capito perfettamente il mio punto di vista, cosa fai?
"stavo solo cercando di inquadrare la situazione in un quadro un po piu completo e articolato perche ad esempio fingersi vittima è un trucco che dovrebbe essere noto anche a te, poi magari in quel computo non ci sono quelle/i che vittima sono e non denunciano e quindi non emergono come dato. "
Allargavi il discorso parlando delle stronze che fanno i pompini per, poi, denunciare e spremere il povero datore... A che scopo?
Vuoi intendere che quei dati sono tutti falsi?
Parzialmente falsi?
Quasi tutti reali a parte le stronze?
Bene.
Non capisco se, in base a cio' dovrei lasciar correre sul cattivo gusto, perche', apprezzo il tuo apporto, ma non me la sento.
Se per te sono malato, perche' non ne faccio una questione di numeri, ne' di possibilita' di opportunismo, ma ne faccio una questione di manipolazione e di costume, non relegandolo a folklore goliardico ma a pesante problema sociale, non ci posso fare nulla. Pace così.

Citazione:
ALT fami capire bene.
stai dicendo che tu stai subendo ingiustizie al livello intellettuale perche nessuno avrebbe risposto/capito i tuoi suggerimenti?
prova a rileggerti che forse pure a te qualcosa magari non torna.
ma che siamo all'asilo? batti i piedi in terra perche nessuno ti si incula?

No, caro.
Mi incazzo se mi si prende per matto, o peggio, per moralista... e si insiste a controbattere come se lo facessi.
All'asilo non ci siamo... perche' li argomentarebbero meglio di come han fatto certi... con meno piagnucolii...

Citazione:
ho capito hai sottolineato un aspetto, bravo.

LO DICI TU CHE NON HA NESSUNA PERTINENZA.
NON LA CAPISCI? amen

Queste due affermazioni antitetiche.
L'una esclude l'altra.

Se ti sei rotto le balle ti capisco.
Io ho letto barzellette da quattordicenni e della tua amica stronza ... pensa come stanno le mie.

mc

mc
Inviato: 9/2/2015 16:40  Aggiornato: 9/2/2015 16:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
quadro/barzelletta di nudo di donna.

Scusa?
Si parlava di pompini, non specificando la compartecipazione, ma incentrando tutto sulla scelta unilaterale del datore di lavoro...
Citazione:
E intanto non se mi indichi DOVE si parla di abusi. Si è parlato di un atto sessuale non di un abuso.


... "i dati non dicono cazzate" intendeva fare proprio quello ...
Citazione:
Se poi vogliamo inquadrare la barzelletta in un ragionamento più ampio, quella dell'abuso, ergo del potere, il discorso sarebbe ben più articolato.

Gia'...
Pero' arrivi un po' tardi:
proponevo la cosa un milione di post fa.
Sarebbe piu' articolato se la si smettesse di imputarmi squallide censure moralistiche, incompatibili con la mia esistenza... invece di articolare.

Ti avevo chiesto uno sforzo...

mc

P.K.89
Inviato: 9/2/2015 16:44  Aggiornato: 9/2/2015 16:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Sertes

Citazione:
e non è un problema di business quanto di dignità. Un datore X anche privato non può fare questo tipo di discriminazioni, e se le fa è giustamente sanzionabile.


Ora che cavolo centra la dignità? Scusami se ad un uomo/donna piace leccare o è disposto a leccare il genitale del proprio datore di lavoro cosa stà di non dignitoso?

L'unica cosa di non dignitoso che noto in tutta stà discussione è il concetto di proprietà e di proprietario. Se accetto questa premessa è ovvio che chi non ha deve rivolgersi a chi ha che in cambio chiederà qualcosa. Ora che sia una prestazione intellettiva o fisica mi spieghi perchè solo quella fisica e nello specifico sessuale non è dignitosa?

P.S. non serve che ricordo anche a te che non stiamo parlando del caso in cui si compia una costrizione.

P.K.89
Inviato: 9/2/2015 16:51  Aggiornato: 9/2/2015 16:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
Si parlava di pompini, non specificando la compartecipazione


e poi

Citazione:
ma incentrando tutto sulla scelta unilaterale del datore di lavoro..


ok allora è sfuggito a me. Dove è stato detto che parliamo di un caso di scelta unilaterale del datore di lavoro?

Citazione:
"i dati non dicono cazzate"

i dati non dicono un cazzo, i dati sono dati. Poi uno li legge.
ripeto di quali dati parli? qual'è l'abuso ?

Citazione:
Gia'...
Pero' arrivi un po' tardi:
proponevo la cosa un milione di post fa.


Ok e chi dei tuoi interlocutori è a favore o legittima un abuso?
Sempre che riusciamo a capire di che abuso parliamo. Perchè con tutto lo sforzo evidentemente il mio neurone non ci arriva.

Sertes
Inviato: 9/2/2015 16:58  Aggiornato: 9/2/2015 16:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
P.K.89 ha scritto:
Ora che cavolo centra la dignità? Scusami se ad un uomo/donna piace leccare o è disposto a leccare il genitale del proprio datore di lavoro cosa stà di non dignitoso?


Te l'ho già detto: invece che metterti nell'ottica di chi lecca, mettiti nell'ottica di chi i pompini non li fa e si vede superata da chi i pompini li fa, ed è meno capace: alla lunga arrivi a pensare che in errore sei tu che non li fai!! E' proprio l'esatto comportamento di inadeguatezza indotta che spiega la professoressa nel video!

Se tu vai a lavorare in un posto di lavoro devi essere giudicato UNICAMENTE per la tua capacità di lavoro, e non devi entrare in competizione con gli altri su NESSUNO degli altri ambiti! Ne il colore della tua pelle, ne i tuoi gusti sessuali, ne il tuo genere, ne i favori extralavorativi che fai a chicchessia nell'azienda.

Non si può non condannare queste scorrettezze.

Altrimenti è proprio l'addestramento verso il basso che ci spinge la nostra società, quando un normale lavoratore ha una pressione fiscale del 50% e chi evade e fa lo scudo fiscale paga il 5%. Che insegnamento ti ha dato lo stato? Che fare il furbo paga. Tu preferisci vivere in un mondo così o potendo lo vorresti cambiare? Allora ad ogni occasione devi condannare verbalmente chi lo scudo fiscale l'ha fatto.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
mc
Inviato: 9/2/2015 17:01  Aggiornato: 9/2/2015 17:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
P.S. non serve che ricordo anche a te che non stiamo parlando del caso in cui si compia una costrizione.

What??
Dove sarebbe stato specificato?
In che modo si puo' definire fuori da abuso?
La barzelletta parlava di "padrone" e "contadine"... una situazione di subordinazione.
Nell'immaginario collettivo (soprattutto quello maschile) si e' creata subito l'equazione "sesso consenziente".
Lo capisci perche'?
Capisci anche che, statistiche alla mano, questo e' quanto di piu' lontano dalla realta' si possa immaginare, seppur facendo tutto il ragionamento con l'uccello???



p.s.:
Diro' di piu', il datore e' pure un eroe:
sceglie di non licenziare prendendo il macchinario...
Piu' strisciante di cosi' si muore: deve essere uno stupratore seriale l'inventore di tale battuta. O peggio, e' frutto di "saggezza popolare" ... chissa' perche' il paese va così di merda?



mc

incredulo
Inviato: 9/2/2015 17:17  Aggiornato: 9/2/2015 17:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
La barzelletta parlava di "padrone" e "contadine"... una situazione di subordinazione.


Un'altra delle tue bugie.



Citazione:
Piu' strisciante di cosi' si muore: deve essere uno stupratore seriale l'inventore di tale battuta. O peggio, e' frutto di "saggezza popolare" ... chissa' perche' il paese va così di merda?


Perchè ci sono idioti come te, principalmente è questo il motivo, gente che non sa ridere e si arrampica sugli specchi per affermare sè stesso.

Più che pena mi fai senso...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 9/2/2015 17:22  Aggiornato: 9/2/2015 17:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Sempre che riusciamo a capire di che abuso parliamo. Perchè con tutto lo sforzo evidentemente il mio neurone non ci arriva.

Wow.
Ti chiedo scusa.
Non ti offendere... sono un po' colorito, lo so... posso risultare aggressivo, ma mettiti nei miei panni, se puoi.
Nessuno dei miei interlocutori asserisce che l'abuso e' giusto, almeno spero per loro.
E' che' invece di pensare agli abusi, tende a pensare all'atto consenziente.
Come pare tu stia facendo, imperterrito.

I dati, non e' vero che non dicono un cazzo:
dicono che centinaia di migliaia di donne (e uomini, ma soprattutto donne) ogni anno subiscono molestie e violenze sessuali in ambiente lavorativi. In varie percentuali da colleghi e spesso da datori di lavoro, per ovvi motivi di subordinazione.
Il tutto con altissime percentuali di insabbiamenti e di autocensura delle stesse vittime, per non precludere carriera e semplicemente il proprio sostestamento minimo...
I dati dicono che c'e' una forte componente subconscia che tende a "giustificare" determinate violenze per le piu' svariate motivazioni ... tutte idiote e inconsistenti.

Poi, al contrario di quello che si cerca di far passare come la mia posizione, io gioisco di tali esperienze sessuali, e promuovo al 200% la divulgazione massiva di tali prestazioni, si tratti di fellatio o di cunnilingum, ma, maremma impestata, la realta' dei rapporti lavorativi e' un'altra.
La manipolazione maschilista di una societa' maschilista, la pornografia (tutta, mediatica e sessuale), l'egemonia di sesso, ed il mantenimento di tale status quo ha fatto si che' la si pensi diversamente, miei cari ometti skillati... skillati ma non troppo.

Dimostrazione di cio'?
I cori di apprezzamento per l'articolo che spiega determinati meccanismi mentali ...
L'immediato matrimonio con tali assunzioni psico-scientifiche ma solo finche' si parli di altri...
Se tali meccanismi si concretizzano palesemente in noi ... allora diventano immediamente cose irrilevanti.

E, miracolosamente, sono io che la sto facendo troppo lunga.

Ahahaha... questo fa ridere...

mc

mc
Inviato: 9/2/2015 17:24  Aggiornato: 9/2/2015 17:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Un contadino riceve la visita di un venditore, che gli consiglia di acquistare un nuovissimo macchinario per la raccolta di fragole.

Il venditore gli spiega entusiasta, che la nuova macchina super-intelligente è in grado di raccogliere le fragole, pulirle, tagliarle e metterle nelle scatole.

Acquistando la macchina, il contadino risparmierebbe di assumere le lavoranti stagionali e ridurrebbe sensibilmente i costi, pagandosi la macchina nel primo anno grazie al risparmio ottenuto rinunciando alle lavoranti.

Il contadino, molto interessato chiede al venditore:" Bella questa macchina, ma per caso fà anche i pompini?"

Il venditore imbarazzato risponde:"Guardi forse non mi sono spiegato bene. La macchina che le propongo è in grado di raccogliere le fragole, pulirle, tagliarle e metterle nelle scatole. E' una macchina di nuova concezione, indispensabile per gli imprenditori moderni".

"Sì, ho capito, ribatte il contadino, ma per caso questa macchina fà anche i pompini?"

"No, direi di no" risponde il venditore in modo perplesso.

"Bene, allora mi tengo le mie lavoranti".....



Specifica anzi, l'ossessione del contadino data l'insistenza (contadino, padrone delle lavoranti).
Normalizzazione del possesso. Normalizzazione dell'ossessione sessuale.
Nessuna parte attiva delle lavoranti nella scelta e nello spompinamento.
Quelle definite "Le mie lavoranti" dal contadino/padrone:
Sprizza "sesso consenziente" da tutti i pori!

p.s.:"Allora MI TENGO..."! L'atto eroico di cui parlavo sopra... Ai piu' sfugge che e' solo un bavoso libidinoso e che delle fragole e del lavoro se ne batte altamente il cazzo:
altro che bucolicita' e bellezza grezza.
Che razza di dementi...

mc

incredulo
Inviato: 9/2/2015 17:30  Aggiornato: 9/2/2015 17:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Sertes

Citazione:
E con questa abbiamo buttato nel cesso 200 anni di studio su seduzione e psicologia di coppia.


Adesso capisco perchè Pispax ti chiama "stellina"...

Forse non hai colegato le sinapsi e hai detto la prima cazzata che ti passava per la testa, così solo per prendere posizione.

Sono stati proprio questi 200 anni di studio a stabilire che i rapporti uomo-donna sono impossibili da codificare in uno schema rigido uguale per tutti, anche se ci hanno provato in ogni modo, anche forzando i risultati.

Bravo signor Pizzirani...ottima uscita...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 9/2/2015 17:35  Aggiornato: 9/2/2015 17:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
Specifica anzi, l'ossessione del contadino data l'insistenza (contadino, padrone della lavoranti).


Mc, la parola padrone non c'è.

E' nel boschetto della tua fantasia.

Capisci che hai detto una bugia?

Anche se ti arrampichi sugli specchi unti di olio, la parola "padrone", che per te era un chiaro termine che significava la sottomissione, non c'è nella barzelletta incriminata.

Quanto sei viscido...proprio non ti fai neanche un po' schifo per niente?

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
P.K.89
Inviato: 9/2/2015 17:35  Aggiornato: 9/2/2015 17:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Sertes
Citazione:
Te l'ho già detto: invece che metterti nell'ottica di chi lecca, mettiti nell'ottica di chi i pompini non li fa e si vede superata da chi i pompini li fa, ed è meno capace:


Te l'ho già detto, oltre ai pompini stanno tanti altri tipi di leccaggi. E io non devo mettermi in quell'ottica, perchè si sono già. E alla grande. Non devo neanche lavorare di fantasia.
E non mi è mai balzato per un momento alla testa che in errore sono io. Semplicemente preferisco mantenere la mia indipendenza costi quel che costi.


Citazione:
Se tu vai a lavorare in un posto di lavoro devi essere giudicato UNICAMENTE per la tua capacità di lavoro, e non devi entrare in competizione con gli altri su NESSUNO degli altri ambiti! Ne il colore della tua pelle, ne i tuoi gusti sessuali, ne il tuo genere, ne i favori extralavorativi che fai a chicchessia nell'azienda.

Non si può non condannare queste scorrettezze.

Altrimenti è proprio l'addestramento verso il basso che ci spinge la nostra società, quando un normale lavoratore ha una pressione fiscale del 50% e chi evade e fa lo scudo fiscale paga il 5%. Che insegnamento ti ha dato lo stato? Che fare il furbo paga. Tu preferisci vivere in un mondo così o potendo lo vorresti cambiare? Allora ad ogni occasione devi condannare verbalmente chi lo scudo fiscale l'ha fatto.
Invia un commento


Ok ora smettiamo di nasconderci dietro le ditina e parlare di cosa dovrebbe e cosa non dovrebbe e diciamo le cose come stanno.
Nel implicazione pratiche e non teoriche, del mondo della proprietà, ergo del proprietario, ripeto tu che non hai, vai dal proprietario perchè vuoi qualcosa, che ti concede SOLO se gli dai in cambio quel che lui vuole, non quello che tu vorresti dare. Altrimenti lui ti risponde avanti un altro, e come ben sappiamo colui disposto a leccare o colei disposta a spompinare la o lo trova. Perchè ormai il sistema della proprietà e accettato nella mente degli individui, come è accettata la competizione. Tutto il resto è solo il mondo che noi vorremmo non quello che è.

E comunque sempre tornando all'inizio, e comunque nella barzelletta al di la della ruvidezza del pompino si può leggere che si preferisce alla macchina il rapporto umano.

mc
Inviato: 9/2/2015 17:37  Aggiornato: 9/2/2015 17:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Un'altra delle tue bugie.

Citazione:
Perchè ci sono idioti come te, principalmente è questo il motivo, gente che non sa ridere e si arrampica sugli specchi per affermare sè stesso.
Più che pena mi fai senso...

...sempre piu' wow...

Incredulo
Ti sei perso l'edit.

mc

mc
Inviato: 9/2/2015 17:42  Aggiornato: 9/2/2015 17:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Perchè ormai il sistema della proprietà e accettato nella mente degli individui, come è accettata la competizione. Tutto il resto è solo il mondo che noi vorremmo non quello che è.


Mi dispiace usare le tue parole, PK, ma questo e' il trionfo delle mie ipotesi!!

mc

Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 17:47  Aggiornato: 9/2/2015 17:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione.istituiamo le quote rosa anche qui dai.
slogan :"porta un amica e per 3 post tutti ti danno ragione"
p.s. volevo mettere 10 post poi mi sembrava troppo

Si voleva evitar la triste storia del dare per avere...roba che può causare il rimaner incinta...qualcuno si accorse che questo linguaggio poteva esser poco appetente per il gentil sesso...

ecco che arriva uno che non ha capito cosa significa cercar di guardar a 360°...ma suda freddo su d'un solo spicchio...

Citazione..
Ti reputo una persona molto intelligente, e mi stupisco che trai questa conclusione....


Chi si loda si imbroda..io non ci casco..io sono stupido! Molto stupido...ma meno di tantissimi altri!
Hai detto una schifezza...che nel mio mondo ideale non includerei...

Tu asseconda pure la merda...in seconda battuta può tornar utile...


Cosa centra il bambino? e quello che tutti noi abbiamo come alternativa all'adulto? Quel bambino sempre presente nei nostri cuori? Quello che vorremmo come guida evitando palliativi che fan squadrar i conti...


L'abuso sta nel traviar le aspettative..

Slobbysta

Sertes
Inviato: 9/2/2015 17:50  Aggiornato: 9/2/2015 17:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
incredulo ha scritto:
Forse non hai colegato le sinapsi e hai detto la prima cazzata che ti passava per la testa, così solo per prendere posizione.


Forse se l'hai messa sul personale è perché hai torto.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
incredulo
Inviato: 9/2/2015 17:52  Aggiornato: 9/2/2015 17:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
Incredulo Ti sei perso l'edit.


Tu invece ti sei perso la dignità, da un bel pezzo ormai.

Dichiari che ti piace farti fare un bel blow-job, ma poi fai le faccine sorprese quando dico che farselo fare non è un atto di violenza, come se invece per te lo fosse a prescindere, giri le frittate secondo il tuo comodo, ignori le argomentazioni e parli per dare movimento alle mani sulla tastiera, mentendo senza ritegno.

Sei un professionista di sta cippa.

Fra poco sparirò dal sito, quello che dovevo dire l'ho già detto abbondantemente.

Se riesci a fare sparire anche invisibile e quei pochi che perdono il loro tempo con un mentitore seriale come te, diventerai il Re indiscusso del forum, parlando con te stesso vedrai che avrai sempre ragione...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Pyter
Inviato: 9/2/2015 18:05  Aggiornato: 9/2/2015 18:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ah ... piccino, ti sei offeso per la mia risposta piccata ^ ^! Meni il belino al toro cosa ti aspetti??

Io offeso? Ne devi mangiare di pappa.

Omine leigu omine mortu.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 18:08  Aggiornato: 9/2/2015 18:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
..io trovo fondamentale questa discussione.. Alla faccia di una donna che parla di asilo...qui si vede benissimo chi gli manca l'affetto, chi deficita nell'oblio, chi riflette, il sornione, chi si scalda per analizzare il prossimo, chi segue il branco...eccetera...ecco perché internet è geniale per chi ci tiene al guinzaglio...io però malgrado l'evidenza so come ovviare...

Snobbysta.. Giusto per parafrasare l'Incredulo...

invisibile
Inviato: 9/2/2015 18:15  Aggiornato: 9/2/2015 18:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
incredulo

Citazione:
Se riesci a fare sparire anche invisibile...

Sei crudele.

Lo sai bene che i Koan gli vanno di traverso

Ma se ci riesce veramente... bè, allora il mago Copperfield gli fa un pompino una pippa.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
mc
Inviato: 9/2/2015 18:18  Aggiornato: 9/2/2015 18:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
incredulo, ti ripropongo il post scritto a PK, nel quale chiarisco cosa ti sfugge della tua condotta, culminata nell'infelice intermezzo "ridicolo", sorry, "comico" della tua barzelletta:
Citazione:
Poi, al contrario di quello che si cerca di far passare come la mia posizione, io gioisco di tali esperienze sessuali, e promuovo al 200% la divulgazione massiva di tali prestazioni, si tratti di fellatio o di cunnilingum, ma, maremma impestata, la realta' dei rapporti lavorativi e' un'altra.
La manipolazione maschilista di una societa' maschilista, la pornografia (tutta, mediatica e sessuale), l'egemonia di sesso, ed il mantenimento di tale status quo ha fatto si che' la si pensi diversamente, miei cari ometti skillati... skillati ma non troppo.

Dimostrazione di cio'?
I cori di apprezzamento per l'articolo che spiega determinati meccanismi mentali ...
L'immediato matrimonio con tali assunzioni psico-scientifiche ma solo finche' si parli di altri...
Se tali meccanismi si concretizzano palesemente in noi ... allora diventano immediamente cose irrilevanti.

Inoltre, l'analisi della barzelletta smentisce, le tue puerili smentite (cito letteralmente "gne' gne'") e gli insulti non mi fanno ne' caldo, ne' freddo.

Specifica anzi, l'ossessione del contadino data l'insistenza (contadino, padrone delle lavoranti).
Normalizzazione del possesso. Normalizzazione dell'ossessione sessuale.
Nessuna parte attiva delle lavoranti nella scelta e nello spompinamento.
Quelle definite "Le mie lavoranti" dal contadino/padrone:
Sprizza "sesso consenziente" da tutti i pori!
p.s.:"Allora MI TENGO..."! L'atto eroico di cui parlavo sopra... Ai piu' sfugge che e' solo un bavoso libidinoso e che delle fragole e del lavoro se ne batte altamente il cazzo:
altro che bucolicita' e bellezza grezza.
Che razza di dementi...




Ti congedi, non dicendo un cazzo di niente, in coerenza con cio' che hai fatto fino adesso... Barzelletta a parte ...
Ci lasci con questo PALO clamoroso... Colui che pontifica sulla magia della manipolazione massonica, satanica e sticazziana, manipolato fino al midolo, su un discorso cosi' banale... le basi minime della civilta' e del rispetto umano.
Che peccato...



Citazione:
Se riesci a fare sparire anche invisibile e quei pochi che perdono il loro tempo con un mentitore seriale come te, diventerai il Re indiscusso del forum, parlando con te stesso vedrai che avrai sempre ragione...

Mi fa piacere che riconosci la "crew" al quale mi riferivo... l'ho descritta bene, evidentemente.
ciao

Ci vediamo nel Valhalla.
Allah Akbar.

mc

mc
Inviato: 9/2/2015 18:21  Aggiornato: 9/2/2015 18:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Io offeso? Ne devi mangiare di pappa.


Cosi'... va bene.


(Spero che il commento in dialetto non sia troppo pesante... poi, appena c'ho voglia, lo googglo...)

mc

Pyter
Inviato: 9/2/2015 18:22  Aggiornato: 9/2/2015 18:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Invisibile
Ma se ci riesce veramente... bè, allora il mago Copperfield gli fa un pompino una pippa.


Guarda di aggiornarti: gli psicologi la chiamano manipolazione subcoscia.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 18:33  Aggiornato: 9/2/2015 18:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione Incredulo..Mc, la parola padrone non c'è.
E' nel boschetto della tua fantasia.
Capisci che hai detto una bugia?
Anche se ti arrampichi sugli specchi unti di olio, la parola "padrone", che per te era un chiaro termine che significava la sottomissione, non c'è nella barzelletta incriminata.
Quanto sei viscido...proprio non ti fai neanche un po' schifo per niente?


Questo è un tipico ragionamento bislacco, che sfocia in un autoproclamarsi logici...questo dramma rappresenta confidare nella democrazia.. Figuri simili votano...e danno peso alle ragioni...Il losco, sta nell'accettare PERSONAGGI di questo calibro, come capaci di voce in capitolo, quando in realtà il loro scopo è quello di azzoppare ciò che non saprebbero mai gestire, gelosia?..anche! Ma comunque vuoti di idee..

CHI È QUELLO SPORCO CHE TOLLERA UN POMPINO SUL POSTO DI LAVORO?

..NE ABBIAMO UN CAMPIONARIO...triste!

Slobbando!

incredulo
Inviato: 9/2/2015 18:37  Aggiornato: 9/2/2015 18:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Ci lasci con questo PALO clamoroso... Colui che pontifica sulla magia della manipolazione massonica, satanica e sticazziana, manipolato fino al midolo, su un discorso cosi' banale... le basi minime della civilta' e del rispetto umano.


Sei tu che non ne hai quelle minime basi del rispetto umano, non ne hai mai avuto di rispetto per nessuno, neanche per te stesso, figurati per gli altri.

Basta farsi un giro sul 3ad "Chi siamo veramente, cosa siamo veramente", nella parte che hai cominciato ad intervenire, consigliato solo agli stomaci forti però...

I miei non sono insulti, sono dati di fatto.

Menti, insulti, continui a mentire, insisti ad insultare.

Fai tutto da solo.

Inoltre la tua ignoranza cosmica su qualsiasi branca dello scibile umano è imbarazzante.

Il tuo livello va bene per qualche brufoloso sedicenne che si fà grande con paroline educate, come merda, letame, idiota, cesso, coglione e similari.

Non mi aspettavo certo che tu potessi in un qualunque modo assorbire nulla dagli altri, figurati se me lo aspettavo sulle mie parole.

Che, per quanto tu le possa minimizzare, non sono ancora state smentite da nessuno, visto che sulla massoneria, sull'Ebraismo, sulle derive sataniche in cui siamo immersi non ci sono dubbi di sorta dopo avere letto e soprattutto capito i link che ci sono nel 3ad.

Citazione:
Mi fa piacere che riconosci la "crew" al quale mi riferivo... l'ho descritta bene, evidentemente.


Non prenderti meriti.

Era facile capirlo, per qualcuno che ha avuto a che fare con te ogni giorno per mesi.

Citazione:
Ci vediamo nel Valhalla.
Allah Akbar.


Ancora una volta dici cazzate.

Ci siamo visti qui, su LC, io e te.

Tu nel Valhalla non ci puoi arrivare se continui a mentire spudoratamente per abitudine consolidata.

La Verità ti può liberare, ma tu la Verità non la contempli nel tuo agire per cui non potrai mai essere in grado di raggiungermi nel luogo dove vivo.

Buona fortuna mastino...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 18:41  Aggiornato: 9/2/2015 18:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Caro Pyter fai una meravigliosa battuta su Clinton..poi scemi nell'ambiguità.. Annoti ironicamente la mia controbattuta rigorosamente da legare al tuo Re Maiale...

Posso chiederti se tolleri pompini sul posto di lavoro o violo la tua ambiguità!

Slobbando

incredulo
Inviato: 9/2/2015 18:44  Aggiornato: 9/2/2015 18:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Slobbysta

Citazione:
CHI È QUELLO SPORCO CHE TOLLERA UN POMPINO SUL POSTO DI LAVORO?


Se fatto bene io lo tollero assolutamente....

Addio pure a te Snobbysta, un vero fenomeno sei, pure tu...

Tu sei quello che a te non la si fa, quello che si prende talmente sul serio che se non riceve le scuse alla sua nobile persona, minaccia di dedicarsi ogni giorno a demolire un cazzo di nick name su internet, scrivendolo pure in maiuscolo rafforzativo!!!

Ma vai a sculacciare le oche...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Pyter
Inviato: 9/2/2015 19:03  Aggiornato: 9/2/2015 19:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Slobbysta
Caro Pyter fai una meravigliosa battuta su Clinton

A me non è sembrata poi granché...


poi scemi nell'ambiguità.

Non ci sono scemi nell'ambiguità. Qui ce n'è uno solo e si vede benissimo.


Posso chiederti se tolleri pompini sul posto di lavoro o violo la tua ambiguità!

E io posso chiederti perché mi fai una domanda e ci metti un punto esclamativo?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 19:04  Aggiornato: 9/2/2015 19:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione speculativa..minaccia di dedicarsi ogni giorno a demolire un cazzo di nick name su internet, scrivendolo pure in maiuscolo rafforzativo!!!


..io dico che la poesia non fa ridere e tu attacchi la persona... I toni forti servono ad allontanar le larve! Credici..attacca ancora il mio nome e divento un tasso del miele!

Slobbando

etrnlchild
Inviato: 9/2/2015 19:13  Aggiornato: 9/2/2015 19:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc
Io ho capito il tuo punto di vista. Hai fatto bene ad esprimerlo. Io, se lo avessi notato nel modo in cui tu lo hai notato, magari lo avrei fatto in maniera diversa.

Tu hai visto nella barzelletta un'ingiustizia di ricatto sessuale, e l'hai presa come una prova provata di assuefazione ad un certo inveterato malcostume, visto che la barzelletta è fatta per ridere, e dici tu, c'è poco da ridere. Però il tutto va anche contestualizzato.

Diciamo che oggi sarebbe completamente trasversale al genere, per cui le vittime di questo tipo di abuso potrebbero essere tranquillamente maschietti.
La discussione di abuso di potere legata al genere perderebbe quindi di forza.

Quindi se "la svista" è sull'abuso di potere tout court, non credo che nè Incredulo né Calvero in buona fede lo appoggino. E quindi ripartirei da qui.

Tutto il dibattito a seguire si poteva risparmiare visto che il mondo come sappiamo è alquanto variegato e ogni sfumatura di gusto e comportamento è presente, per cui ci sarà a chi piace e chi invece subisce.

Anche l'esperimento/test sui cani (per persone con sensibilità al mondo animale) di uno che vuole dimostrare come esista l'apprendimento all'impotenza attraverso un test violento che porta sofferenza ad una povera bestia, potrebbe ricadere nell'ottica dell'assuefazione al dolore (altrui) pur di perseguire un obbiettivo. Chi non lo notasse sarebbe esso stesso assuefatto all'ingiustizia, in questo caso contro un animale. A onor del vero l'autore dell'articolo lo evidenzia (alquanto crudele).

Insomma sensibilità diverse ed è bene che ognuno porti la sua, evitando di scatenare guerre personali che non fanno che dividere quella base che dovrebbe invece essere unita contro il vero nemico.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
incredulo
Inviato: 9/2/2015 19:14  Aggiornato: 9/2/2015 19:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Slobbysta

Citazione:
Credici..attacca ancora il mio nome e divento un tasso del miele!


Ohhh!

Lesa Maestà....

Che paura che mi fai, sto tremando tutto...hai fatto bene ad avvertirmi del pericolo in cui stavo per cacciarmi.

Dopo avere sculacciato le oche puoi dedicarti a pettinare le bambole, senza fretta...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 19:16  Aggiornato: 9/2/2015 19:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Oh sii..Clinton una tua opera d'arte...sai per quelle robe li...qualcuno ci è arrivato dopo..credici!

No no Pyter..scemare=svanire, dai non vorrai avvalerti della mia elemosina così a buon mercato...

C'era un...o violo..eccetera..QUINDI era certamente affermativo...pensi sia un errore grammaticale?(punto di domanda?)

Slobbando

Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 19:28  Aggiornato: 9/2/2015 19:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Oddio erano oche? io pensavo fosse foie gras e lo stavo spalmando su pane di segale cornuta...

Slobbando

Pyter
Inviato: 9/2/2015 19:43  Aggiornato: 9/2/2015 19:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Posso chiederti se tolleri pompini sul posto di lavoro o violo la tua ambiguità?


Le domande vanno poste bene.
Messa così, ti direi: sul posto di lavoro sarebbe meglio evitare. Farlo sul posto di lavoro mi sembra troppo new age, un pò american way.
Per me questi rapporti più sono intimi meglio è, la roba da fighi che lo fanno in posti strani per sentirsi chissà che lasciano il tempo che trovano.
Ma penso che in definitiva siano cazzi loro.
Detto questo: non capisco cosa tutto questo c'entri con la barzelletta.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 9/2/2015 19:45  Aggiornato: 9/2/2015 19:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
etrnlchild

La discussione di abuso di potere legata al genere perderebbe quindi di forza.


Ma di brutto perde forza.
Meno male che ogni tanto passa qualcuno con un pò di sale in zucca.
Quindi.
Non sapere o far finta di non sapere cosa sia una barzelletta e i meccanismi che comporta significa essere ignoranti nel senso che si imbelle.
La barzelletta deve far ridere. La barzelletta è costume popolare, possiamo dire anche borghese e piccolo borghese, ma parlare di etica e morale e sessismo in una barzelletta è come costruire un concetto filosofico sulla scritta di una lattina di birra.
E se dovessimo parlare di abusi allora penso ai carabinieri e al povero Totti.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
invisibile
Inviato: 9/2/2015 19:57  Aggiornato: 9/2/2015 19:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Guarda di aggiornarti: gli psicologi la chiamano manipolazione subcoscia.

Lo so, sono antiquato ed anacronistico, me lo dice sempre un amico su LC, ma io niente...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
steek
Inviato: 9/2/2015 20:13  Aggiornato: 9/2/2015 20:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/1/2010
Da:
Inviati: 202
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?

07.01.2015 - Adieu, Georges. Buona continuazione a tutti.
incredulo
Inviato: 9/2/2015 20:36  Aggiornato: 9/2/2015 20:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@etrnlchild

Citazione:
Quindi se "la svista" è sull'abuso di potere tout court, non credo che nè Incredulo né Calvero in buona fede lo appoggino.
E quindi ripartirei da qui.


Beata ingenuità etrnlchild...

Tu credi sul serio che a mc interessi qualcosa delle "povere donne che subiscono abusi"?

Non hai ancora capito un cazzo delle dinamiche in atto?

L'obiettivo di mc è darmi contro, a lui non gliene frega un cazzo di tutto il resto.

A lui urta la mia firma, a lui urta sentire affermare che il nome di Gesù Cristo è il nome della Verità, è il nome della Vita, è il nome dell'ESSERE puro, l'ESSERE senza nessuna altra contaminazione esteriore, senza nessun AVERE.

Il suo obiettivo è questo etrnlchild, ancora non ci sei arrivato?

Devi ripartire da qui per andare dove?

Devi ripartire con qualcuno che non è mai partito, che è ancora lì dentro il suo meraviglioso sè stesso e che non gli interessa nulla di partire?

Ancora credi che ad mc interessi partire?

Come ho detto fra un po' mi autoespello, ormai sono troppo ingombrante per LC.

Grazie del tentativo comunque, sei sempre uno dei più leali di tutto il forum.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 9/2/2015 20:39  Aggiornato: 9/2/2015 20:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Etrnlchild
Citazione:
Tu hai visto nella barzelletta un'ingiustizia di ricatto sessuale, e l'hai presa come una prova provata di assuefazione ad un certo inveterato malcostume, visto che la barzelletta è fatta per ridere, e dici tu, c'è poco da ridere. Però il tutto va anche contestualizzato.

Capisco che tu ti possa essere perso qualche passo...
C'è l'analisi logica del testo della barzelletta, leggila e dimmi cosa ne pensi.
Citazione:
Diciamo che oggi sarebbe completamente trasversale al genere, per cui le vittime di questo tipo di abuso potrebbero essere tranquillamente maschietti.
La discussione di abuso di potere legata al genere perderebbe quindi di forza.

No, non lo diciamo... Oggi sono irrilevanti i dati riguardanti l'abuso da parte delle donne. E anche quando si tratti di tale abuso, si può indubbiamente parlare di una mascolinizzazione del genere femminile... Anche le donne sono soggette a tale manipolazione subconscia (cosa che fa ridere Pyter, sob!) di questa subcultura maschilista.
Inoltre, la barzelletta in questione è stata raccontata da un uomo ... Licenza poetica ... e le vittime di tale stortura culturale è riferibile alle donne. Nessuna possibilità di deconstualizzazione.
Inoltre, tutti gli interventi sminuenti riguardo l'altissima probabilità di abuso sul lavoro, sono riconducibili ai maschietti intervenuti.
Ti prego di leggere anche la discussione avvenuta con PK che è stato l'unico a guardarsi dentro e a tirare fuori onestamente le proprie convinzioni profonde. Per questo alla mia stima.

Il discorso non è comunque legato al genere, ma alla manipolazione culturale. Quindi per me non è così importante definire il genere delle vittime e degli interventi, ma quanto la percezione di situazioni di abuso venga alterata a colpi di ingenue insinuazioni al quale ognuno di noi è esposto durante il corso della propria vita in una società come la nostra.
Citazione:
Quindi se "la svista" è sull'abuso di potere tout court, non credo che nè Incredulo né Calvero in buona fede lo appoggino. E quindi ripartirei da qui.

Di nuovo, ho già ammesso, in maniera sufficientemente approfondita, che nessuno abbia sostenuto che l'abuso sia da avallare, ma che la situazione descritta nella barzelletta venisse percepita in maniera distorta... Una visione maschilista imposta da una una società maschilista.
La discussione con PK è la più recente che tratta l'argomento.
Citazione:
Tutto il dibattito a seguire si poteva risparmiare visto che il mondo come sappiamo è alquanto variegato e ogni sfumatura di gusto e comportamento è presente, per cui ci sarà a chi piace e chi invece subisce.

Non dirlo a me. Io non ho detto molto di più di ciò che viene definito già nell'articolo. Ho solo applicato determinate osservazioni e le ho usate per analizzare la percezione distorta della situazione descritta nella battuta sessista.
Tutti si sono prodigati in apprezzamenti per ciò che vi era descritto, salvo quando alcuni si sono accorti di essere il "cane" dell'esperimento e, non potendolo ammettere a se stessi (orgoglio?), hanno continuato a trovare attenuanti, accusandomi di esagerare, rifugiandosi dietro il vittimismo.
Citazione:
Insomma sensibilità diverse ed è bene che ognuno porti la sua, evitando di scatenare guerre personali che non fanno che dividere quella base che dovrebbe invece essere unita contro il vero nemico.

Rileggiti tutto e fatti una idea di chi è rimasto sui suoi passi e ha risposto alle provocazioni con la stessa moneta, sempre argomentando le proprie intuizioni, rivelatesi piuttosto calzanti ed in linea con le conclusioni dell'articolo.
Io ho la coscienza apposto.

È già stato tutto scritto ed è li a disposizione di analisi contrarie, basta che siano pertinenti.
Sinceramente, non ne ho scorte fino adesso...
Tutte vertevano su una ipocrita attribuzione al mio pensiero di una sorta di moralismo che avrebbe voluto condannare il sesso orale alla radice ... Ahahahah ...scusa se mi scappa da ridere...
Altre, cercavano di smussare la normale indignazione che avrebbe dovuto pervadere tutti alla lettura di tale "innocua" idiozia.
Altre, ancora volevano allargare a situazione di sesso consenziente o addirittura di abuso al contrario come se fosse necessario appurare che esistano tali situazioni, pretendendo che io le volessi condannare per bacchettonismo.... Ahahahah... Giustificando il pensiero imperante "normalizzato" sul "e' così che va il mondo", o "alle donne piace il cazzo"...

Non credo di aver esagerato, e non credo di aver "diviso" le utenze più di quanto non lo fossero già in partenza. Ripeto, fatti una letta veloce di quello che ho scritto e fattene un idea più imparziale possibile, secondo la tua sensibilità.

mc

P.K.89
Inviato: 9/2/2015 20:44  Aggiornato: 9/2/2015 20:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Slobbysta

Citazione:
Chi si loda si imbroda..io non ci casco..io sono stupido! Molto stupido...ma meno di tantissimi altri!


Che tu ci creda o no, non è un modo di imbrodare, sebbene la vediamo diversamente alle volte, e sebbene tu abbia un atteggiamento alle volte snob anche nei miei confronti. La stima nasce dal fatto che ti ritengo una persona onesta.

Io ho espresso un pensiero partendo da un ipotesi, che poi nel immaginario e nella società odierna una fattispecie di quel tipo è facile che sia associata ad un rapporto di tipo padrone sottomissione è un altro paio di maniche. Quella barzelletta può assumere valenza diversa a seconda di chi la racconta. Ma la barzelletta in se appunto assomiglia ad un quadro di un nudo, può significar tutto e niente, perchè non sappiamo il motivo per il quale quella donna sia nuda.
Se l'avesse raccontata Berlusconi mi è facile supporre che volesse usarla per un accezione di sottomissione.
Se la racconta incredulo dubito che volesse risaltare l'aspetto dell'asservimento, quanto piuttosto leggendola nel contesto e il quote probabilmente stava parlando di preferire la tradizione alle macchine.

Tutta la caciara alzata mi sembra un modo pretestuoso per attaccare una persona, che è ben risaputo esser contro certi tipi di logiche. Senza giraci troppo intorno.

Senza prender parti di difesa alcuna, ho fatto notare come la lettura pretestuosa della barzelletta è scorretta in quanto oggettivamente senza conoscere il soggetto che la racconta la barzelletta in se non dice nulla a proposito di sottomissioni ecc. Magari poteva essere un modo rozzo del contadino di preferire i metodi tradizionali. Perchè dovrai ammettere che la consumazione di un rapporto sessuale tra due persone che sono legate da un rapporto di lavoro non per forza è di abuso.

Ed è palese che ci sono molte donne per le quali il sesso è un pensiero fisso. Come ci sono molti uomini per i quali ci sono cose più importanti in un rapporto con una donna.
Dobbiamo accettare che ci sono persone che hanno aspettative, interessi e piaceri differenti. E si c'è anche gente a cui piace prenderselo nel culo, o avere un padrone. La stessa libertà non è una condizione ambita da tutti, sebbene per la maggior parte forse questo pensiero nasce proprio dall'impotenza appresa.

mc
Inviato: 9/2/2015 20:48  Aggiornato: 9/2/2015 20:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Incredulo

Ahahahahahahahh...

Questi ultimi interventi sono divertentissimi...
Limitati a questi, che sono molto più divertenti delle barzellette penose che dimostrano quanto tu non abbia capito un cazzo della vita in generale.

Ahahahaha...

mc

mc
Inviato: 9/2/2015 20:55  Aggiornato: 9/2/2015 20:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Pyter è colpa mia?

Niente menate di belino al toro?
Citazione:
La barzelletta deve far ridere. La barzelletta è costume popolare, possiamo dire anche borghese e piccolo borghese, ma parlare di etica e morale e sessismo in una barzelletta è come costruire un concetto filosofico sulla scritta di una lattina di birra.

La barzelletta, in questo caso, incarna la cultura del volgo, del popolo bue ed esprime come la ... deve ... pensare.
Mi fa piacere che ti riconosca in essa...

*******

Ho già risposto a etrnlchild sul resto.
Devi recuperare concetti: sei ancora all'inizio dei risvolti della discussione...

mc

incredulo
Inviato: 9/2/2015 20:59  Aggiornato: 9/2/2015 21:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
Questi ultimi interventi sono divertentissimi...


Concordo, mi sto divertendo un casino mc, sto ridendo come era tanto tempo che non mi succedeva...beh diciamo che con te succede spesso di divertirmi.

Citazione:
Limitati a questi, che sono molto più divertenti delle barzellette penose che dimostrano quanto tu non abbia capito un cazzo della vita in generale.


Detto da uno che non sa neanche ridere per una barzelletta è un bel paradosso...

Sei solo un cagnolino del Potere, un idiota che ancora crede al "femminicidio" e alle povere donne sfruttate dai maschi cattivi.

Oggi se provi a fare avances sessuali ad una donna un pelo più esplicite puoi essere denunciato per stalking e aggressione sessuale, se gli sfiori il seno ti possono dare 3 anni di galera, quando il farlo è una delle componenti del corteggiamento e della costruzione emozionale di un rapporto.

Sei un castrato rassegnato, proprio quello che vuole il Potere, esattamente come sono rassegnati coloro di cui parla l'articolo.

Il potere ti vuole ingabbiato, ti vuole limitare il campo di azione, ti vuole ridurre ad una barzelletta di maschio e tu ne sei il suo megafono.

Sei un povero coglione mc.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 9/2/2015 21:09  Aggiornato: 9/2/2015 21:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Incredulo
Non commento gli insulti gratuiti, se sono tuoi...

mc

incredulo
Inviato: 9/2/2015 21:17  Aggiornato: 9/2/2015 21:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
Non commento gli insulti gratuiti, se sono tuoi...


Non sono insulti, sono manifestazioni di amore e non sono gratis, te le sei guadagnate tutte mc, complimenti...

Poi fa pure come vuoi, come sempre del resto.

Ciao coglione galattico, nel caso ti fossi scordato...

Devo dire che mi sento meglio, grazie della tua collaborazione genio...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 9/2/2015 21:31  Aggiornato: 9/2/2015 21:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
PK
Citazione:
Tutta la caciara alzata mi sembra un modo pretestuoso per attaccare una persona, che è ben risaputo esser contro certi tipi di logiche. Senza giraci troppo intorno.

Ahahahah...

Reset.
PK, cosa hai capito di quello che ti ho risposto?

******

Sai riconoscere "argomentare" da "buttare in caciara"?



******

È ben risaputo... esser contro certi tipi di logiche, quali?
È proprio vero, quello che dice etrnlchild che ognuno risponde alla proprie sensibilità...

******

Un consiglio, non giocare mai a poker:
Non riconosceresti un bluff nemmeno dopo un milione di mani.

Alla tua


Ti ringrazio ancora per la tua onestà.

Ciao

mc

Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 21:34  Aggiornato: 9/2/2015 21:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione....Secondo me i cellulari faranno sempre più da gestore psicologico per l'utente per migliorarne la vita. In quest'ottica credo che nel prossimo futuro il cellulare ti misurerà i parametri psicologici come l'autostima e nel caso ti consiglierà il video-selfie più adatto tra quelli che ti avrà guidato a fare.

Su questo commento Incredulo ha poi replicato con la sua barzelletta!

Slobbysticamente logico e funzionale...

incredulo
Inviato: 9/2/2015 21:38  Aggiornato: 9/2/2015 21:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Slobbysta

Citazione:
Su questo commento Incredulo ha poi replicato con la sua barzelletta!


Esatto Slobbysta.

La barzelletta voleva mettere l'accento sulla fiducia nelle macchine che sono ormai diventate i nostri padroni.

Calvero l'ha capito subito, ma altri sono andati sulle "povere donne sfruttate", te compreso.

Un capolavoro di mc...


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 9/2/2015 21:57  Aggiornato: 9/2/2015 21:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Incredulo
Hai esposto un concetto anti tecnologico usando un linguaggio maschilista-sessista indotto dalla società in cui vivi, dimostrando, ancora una volta, di non saper riconoscere le situazioni che ti manipolano nel profondo.
Quello di cui si parla nell'articolo.

Non vuoi accettare che sei come quel cane dell'esperimento e cerchi giustificazioni attaccandomi personalmente. E convincendo gli altri "cani" (caduti in pieno nella manipolazione culturale) che sono io che ti attacco.
Tu hai dimostrato l'ipocrisia che ti contraddistingue da sempre, e gli altri che ancora non han capito di essere manipolati, in primis nella percezione della situazione della barzelletta, e in secondo luogo, dai tuoi piagnistei patetici.
Dalla barzelletta, in poi, non fai altro che attaccare sul personale aiutato dal "branco" ...

Risulterò impopolare, ma è la mia opinione.

Dicendomi che sono poco diplomatico, che sto esagerando, che sono un moralista, che sono un coglione, un mentitore, i fatti che ho espresso non cambiano e non sono stati ancora processati adeguatamente per quello che vogliono dire.

Bau! bau!

mc

Slobbysta
Inviato: 9/2/2015 21:59  Aggiornato: 9/2/2015 21:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Non fidarti io son l'ultimo onesto ....so sterzare ad un millimetro dal muro...
Faccio il buono perché è giusto..non perché lo sento...io sento relativo tutto..pure me stesso..è per quello che non perdo mai...perché non mi ho!...fluttuo...

Citazione: , e sebbene tu abbia un atteggiamento alle volte snob anche nei miei confronti.

Figurati..io non so neppure chi sei...come potrei pormi in questa maniera? La tua sensazione è giusta...uno snob con me non la farebbe franca...forse tu confondi me con uno snob? ti racconterei la mia Africa..altro che snob.. Un inferno! Poi ho visto di tutto...a quei livelli..capisci che la vita è solo una vaga onda...la mia ora è potente e da fastidio...ma non sempre è così... La mia dialettica contro uno fatto di coca alle quattro del mattino vale 1a1000...

Citazione...Quella barzelletta può assumere valenza diversa a seconda di chi la racconta.

Secondo me..invece è chi l'ascolta che ....

Comunque non esiste giustificazione... Tu hai parlato di ciucciare? a me fa schifo! Permetti?

Slobbando

mc
Inviato: 9/2/2015 22:26  Aggiornato: 9/2/2015 22:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Calvero l'ha capito subito, ma altri sono andati sulle "povere donne sfruttate", te compreso.

È perché siamo più svegli... e tu sei chiaramente in affanno, perché non sei ancora riuscito a mettere un concetto in piedi che esprima degnamente un punto di vista riguardo la mia osservazione.
Dopo aver fatto la campagna vittimistica, sempre con zero argomenti, facendo osservazioni sulla mia persona, sei partito con gli insulti gratuiti, nonostante non ce ne siano da parte mia... Almeno se non a colorire le mie argomentazioni, ma solo di contorno...

Visto che potevi farmi bannare, data i miei palesi "attacchi alla persona" perché non hai colto la palla al balzo? Siamo pure in home page...

Forse perché non ho fatto attacchi alla tua persona ma ho argomentato, quasi, del tutto correttamente... (Beh, i "santi" stanno dalla tua parte... Io sono il demonio... ) ... ogni singolo passo del mio ragionamento?
Direi di si.

Troppo comodo, tirare fuori i precedenti... Troppo comodo, non potrai fare sempre cosí...
E poi cosa ne posso io se sei sempre tu in contraddizione?
Se sei sempre tu che esponi castronerie e sei incoerente due volte su tre (mi sento buono...) cos'é colpa mia?

Dove sono i tuoi di ragionamenti?
Non mi vuoi parlare?
Non insultare, semplice.

******
I tuoi insulti gratuiti, tra le altre cose, hanno scoperto il tuo bluff...
Non tutti sono svegli come me, però...

Quelli del video non sono mastini mica per caso...


mc

P.K.89
Inviato: 9/2/2015 23:17  Aggiornato: 9/2/2015 23:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Slobbysta

Citazione:
Secondo me..invece è chi l'ascolta che ....


Una delle tante volte che la pensiamo in maniera differente.
E d'altra parte se uno la racconta dopo e in quote di un intervento sull'invasione della tecnologia...

Citazione:
Tu hai parlato di ciucciare? a me fa schifo! Permetti?


Effettivamente anche a me fa schifo. Non l'atto sessuale. Ma il ciucciare di un ARRAMPICATRICE SOCIALE, che vuole succhiare dal potere. E nonostante lo schifo non riesco comunque a notare l'abuso. In quella fattispecie sono due persone che conoscono il sistema del potere, conoscono le sue regole e agiscono per trarre vantaggio.
Non mi fa schifo invece il sesso orale che può esser fatto per un sano piacere.

ohmygod
Inviato: 9/2/2015 23:37  Aggiornato: 9/2/2015 23:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Anime Candide, anime slob

[Altro...]

Anime Candide, anime slob, francamente, non mi ricordo di una cosa del genere, comunque se vi ho dato noia mi scuso, probabilmente ero vero; talmente vero che vi ho concesso anche la grazia di annoiarmi, qualcosa pur bisogna cedere al misericordioso disprezzo.

Amelie

Elementare Verachtung Accademico.

P.K.89
Inviato: 9/2/2015 23:54  Aggiornato: 9/2/2015 23:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
È ben risaputo... esser contro certi tipi di logiche, quali?


Sino ad ora in tutti gli interventi che ho letto dell'utente incredulo non ho mai appreso qualcosa che lasciasse supporre una sua propensione, ammirazione, o tendenza alla sottomissione del prossimo.

E anche senza uno storico, leggendo soltanto la discussione, resto sempre dell'idea che avendo postato quella barzelletta in quote ad un commento sulla tecnologia, mi pare ragionevole vedere in quella battuta un riferimento al preferire i vecchi metodi alla tecnologia.

Il resto sono solo congetture, che nel migliore delle potesi nascono da un mancato senso dell'ironia, e forse in questo caso potrebbe anche esser un malinteso per un pregiudizio che nasce da un vecchio rancore.

Non è questo il caso di un omaggio alla sottomissione del prossimo.

E con questo credo di aver argomentato a tutte le mie affermazioni, se si vuol capire bene, altrimenti vorrà dire che abbiamo vedute differenti.

Citazione:
Un consiglio, non giocare mai a poker:
Non riconosceresti un bluff nemmeno dopo un milione di mani.


Non saprei come prendere questo consiglio. Anche se considerando il fatto che tu ritenga io faccia grossi sforzi neuronali nel leggere, lasciandomi intendere che le attività cerebrali non sono il mio forte... Giusto per informarti nell'ipotesi tu vorresti in qualche modo insultarmi e provocare in me fastidio dovresti fare meglio di così.

ohmygod
Inviato: 10/2/2015 0:08  Aggiornato: 10/2/2015 0:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Stai parlando, che tu ci creda o no, con una persona, la sottoscritta, che non ha nella priorità il sesso.

sottigliezze esagerate, corporative.

Stai parlando, che tu ci creda o no, con una persona, il sottoscritto, che non ha nella priorità il sesso

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

anzi... i maschi a differenza della donna è molto più avvezzo alla perdita di dignità.

sottigliezze matematiche, grammaticali

anzi... i maschi a differenza della donna sono più avvezzi alla perdita di dignità.

______________________________________________________________________

Perchè ormai il sistema della proprietà e accettato nella mente degli individui, come è accettata la competizione. Tutto il resto è solo il mondo che noi vorremmo non quello che è.

sottigliezze binarie, fra cambi e scambi

Mi dispiace usare le tue parole, PK, ma questo e' il trionfo delle mie ipotesi

da ya think i am secs

LOL

Mrexani
Inviato: 10/2/2015 0:08  Aggiornato: 10/2/2015 0:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
''[Una barzelletta bosniaca graziosamente volgare e avente come oggetto Für Elise (Per Elisa) di Beethoven, si prende gioco degli «illuminati» insegnanti dell’Europa occidentale inviati a civilizzare i «primitivi» bosniaci. Durante una lezione di storia della musica, un’insegnante annuncia agli studenti di non voler trattare Beethoven in modo tradizionale. A tale scopo, ricorrerà a un esperimento creativo: ogni studente dovrà nominare un’idea o un’immagine e poi trovare il corrispondente brano di Beethoven. Comincia una ragazza timida: «Un bel prato verde davanti a una foresta, con un cervo che si abbevera a un ruscello… La sinfonia Pastorale!». Segue un ragazzo: «Lotta rivoluzionaria, eroismo, libertà… la sinfonia Eroica!». Infine, un giovane bosniaco: «Un cazzo grosso, duro ed eretto». «E per cosa starebbe questo?», chiede l’insegnante, visibilmente irritata. «Per Elisa!».

L’osservazione del ragazzo obbedisce alla logica del significante fallico che «sutura» la serie, e ciò non perché egli menzioni esplicitamente l’organo, ma perché conclude la serie muovendo dalla metafora alla metonimia: mentre i primi due studenti proponevano un significato metaforico (la sinfonia Pastorale significa/evoca un prato con un ruscello, ecc.), il cazzo eretto menzionato dal ragazzo bosniaco non significa o evoca Elisa; esso è piuttosto ciò da cui Elisa può trarre piacere. (L’implicazione oscena supplementare è, naturalmente, che l’insegnante stessa è sessualmente «affamata», ha bisogno di una buona scopata, così la smetterebbe di scocciare i suoi studenti con questi compiti idioti). Slavoj Zizek 107 Storielle di Zizek]''

Pispax
Inviato: 10/2/2015 1:42  Aggiornato: 10/2/2015 2:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ho evitato di commentare questa discussione perché mi portava alla mente brutti ricordi.
Eppure ho visto che, anche se non sono intervenuto, sono stato chiamato in causa due volte. Anche a sproposito, peraltro.

Che c'è, vi mancavo?

--------------------------------------------

I brutti ricordi di cui parlavo sono legati alla crisi del settore orafo di qualche anno fa.
Crisi molto grande, che ha costretto molte aziende o a chiudere o a licenziare tantissime persone.
Questo ha aperto le porte a comportamenti riprovevoli.
A me hanno chiesto aiuto quattro ragazze. Disperate.
Non si conoscevano fra di loro e lavoravano in aziende diverse.
A tutte e quattro il padrone aveva posto la stessa scelta: se allargavano le cosce e si decidevano a farsi fottere il lavoro per loro c'era, altrimenti licenziamento in tronco. Curiosamente, a tutte quante erano stati "concessi" tre giorni per pensarci su.
Tutte e quattro apprendiste e molto carine; due appena maggiorenni e due minorenni. Tutte e quattro con un bisogno estremo di lavorare. Non la smettevano di piangere, ognuna di loro.

Chiudo qui la questione.
Quattro sono un numero enorme, contando che la stragrande maggioranza delle ragazze che subiscono questi soprusi NON lo dice a nessuno, e contando anche che io non ero certo l'unico che si occupava, all'epoca, di questi problemi.
Anzi, in teoria io non avrei neppure dovuto occuparmene.


Personalmente quella barzelletta del cazzo mi ha fatto particolare ribrezzo.
Mi ha fatto ancora più ribrezzo il becero atteggiamento per cui la questione è stata subito dirottata in "tanto SONO LORO che hanno voglia di spompinare il padrone".
Trova l'atteggiamento da branco "maschilista" che ne è seguito, detto nel significato peggiore del termine, particolarmente sudicio e inqualificabile.

E soprattutto ottuso.
State commentando un articolo che parla di come angoscia e sopraffazione servano per rendere mansuete e rassegnate le persone.
Vedo che siete molto bravi a condannare angoscia e sopraffazione quando vengono rivolte contro di voi. Ma neppure vi accorgete di essere i portatori (mal)sani delle stesse cose nei confronti del genere femminile.
Non ha importanza che voi queste cose "non le facciate" o che non le "abbiate mai fatte".
Se non siete la soluzione allora fate parte del problema.

C'è poco più da dire.
Le reazioni isteriche che ho letto credo servano a cercare di mascherare questa piccola, e scomoda, verità.

Chissà, forse sono proprio queste le famose "derive sataniche" (cit.)


-----------------------------------------------------


Intanto vi regalo uno spunto di riflessione.
Proprio legato al fatto che siamo tutti quanti bravissimi a riconoscere le cose brutte che vengono fatte A NOI, ma manifestiamo evidenti problemi quando c'è da riconoscere le cose brutte che vengono fatte DA NOI.

Mi avete chiamato in causa quindi ora ve lo beccate.

etrnlchild

Citazione:
Insomma sensibilità diverse ed è bene che ognuno porti la sua, evitando di scatenare guerre personali che non fanno che dividere quella base che dovrebbe invece essere unita contro il vero nemico.


Qual è il "vero" nemico?
Toccherebbe rifletterci.

Ripartiamo dall'inizio:
"Da questi esperimenti ne risulta che in una condizione di frustrazione o di angoscia costante, l’essere umano tende a rassegnarsi e a vedere insormontabili anche le difficoltà più lievi.

Praticamente il ripetersi di un fallimento porta a pensare in maniera pessimistica di non essere in grado di risolvere il problema, quindi ci si arrende e si aprono le porte ad un fallimento certo.

Se pensiamo solo per un secondo al bombardamento mediatico al quale siamo sottoposti costantemente, non è così difficile comprendere in che maniera vengono utilizzati questi studi ed in che maniera chi li usa ne trae vantaggi… Sottoponendo una persona ad un senso di angoscia e frustazione costante, si può indurla a pensare che non può fare niente per cambiare la propria condizione e quindi la si conduce verso uno stato di apatia e di sopportazione di qualsiasi malefatta.
"



Io ho notizia di un PESANTE bombardamento mediatico fatto dai siti della cd. "controinformazione", e dai loro utenti, che parla di un progetto segreto, detto "NWO", che si propone di dominare il Mondo.
O meglio: che lo sta già dominando.

Per come viene trattato l'argomento è del tutto chiaro che contro il NWO non esiste la minima difesa.
Tutti, e ripeto TUTTI i segni di ribellione sono giudicati come "false flag". Attentati, manifestazioni, rivoluzioni colorate, rivoluzioni in bianco e nero: è tutta roba fatta da quelli del NWO per la propria massima convenienza.
Dalla rivoluzione tunisina all'attentato contro Charlie Hebdo al 9/11 alla strage compiuta da un qualunque fondamentalista cristiano in Norvegia a una qualunque presa di posizione politica o decisione politica o economica.

Tutto, ma proprio TUTTO è organizzato da quelli del NWO.
A questa cosa non c'è scampo.
Il potere del NWO è talmente tanto intenso che non solo domina il mondo, ma si organizza anche il teatrino di una falsa opposizione armata.
Ancora ho da leggere di una qualunque forma di rivolta o di rivoluzione che sia stata considerata genuina.


Non solo.
Quelli del NWO ci sparano sulla teste le "scie chimiche" per condizionare la nostra volontà. Da 12.000 metri d'altezza.
Come fai a difenderti da una cosa del genere?

In effetti è MOLTO meglio che tu non lo faccia, perché il potere del NWO è enorme.
Il sindaco di Roma o di un'altra città dice una cosa sbagliata? Ecco che tramite le "scie chimiche" e - ovviamente - HAARP, viene scatenata una terribile tempesta su Roma. O un terremoto da qualche altra parte. O un tornado.
Persino la Natura è diventata uno strumento di oppressione politica.
Come cazzo fai a difenderti da HAARP?

Tralasciamo poi gli avvertimenti?
No, certo che no.
Cadono due jet greci solo perché in Grecia ha vinto Tsipras; scompaiono nei cieli gli aerei malesi che portano a bordo gli scienziati che stanno per rivelare che l'AIDS non esiste. Gli esempi sono infiniti: ma si risolvono tutti quanti nel fatto che NON APPENA qualcuno ha una minimissima chance di mettere in discussione il cd. "Sistema", quel qualcuno inevitabilmente MUORE.




Non intendo affrontare le singole questioni che ho citato.
Quello che mi interessa è il quadro generale.

Siamo d'accordo sull'affermazione "Sottoponendo una persona ad un senso di angoscia e frustazione costante, si può indurla a pensare che non può fare niente per cambiare la propria condizione e quindi la si conduce verso uno stato di apatia e di sopportazione di qualsiasi malefatta"?

Se siamo d'accordo su questo, vi invito a riflettere che IL MASSIMO DELLO SFORZO per creare "un senso di angoscia e frustrazione costante"... è legato proprio alla narrazione complottista.

Leggendo le centinaia di commenti che vengono scritti a proposito di qualsiasi argomento proprio su LC, come anche in ognuna delle centinaia di pagine o siti complottisti che esistono su internet, il quadro che appare molto ben definito è che non esiste alcuna via d'uscita possibile.
Perché "LORO" sono ovunque, e possono TUTTO.



Siete davvero convinti che il senso di angoscia e oppressione che viene diffuso per sottomettervi... sia una cosa che vi infliggono gli altri?

Aironeblu
Inviato: 10/2/2015 4:18  Aggiornato: 10/2/2015 4:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
A proposito di sesso orale...

C'è un caso emblematico che potrebbe rispondere a tutti gli interrogativi e mettere la parola fine in maniera definitiva e inequivocabile a questa discussione infinita scaturita da una barzelletta sulle pratiche fellatiche in ambito lavorativo, ed si tratta del caso

MONICA LEVINSKY:



MONICA,
È stata costretta o l'ha fatto di sua iniziativa?
È stata ricattata o l'ha fatto per interesse?
Le ha fatto schifo o le è piaciuto?
È stato Clinton a volerlo, o è stato fatto a sua insaputa?
È stato Clinton ad abusare di lei, o lei ad abusare di lui?
Lo ha fatto solo perchè lui era Clinton, o l'avrebbe fatto anche a Bush?

Non lo sapremo mai. Ha ingoiato le prove.


Aironeblu
Inviato: 10/2/2015 4:53  Aggiornato: 10/2/2015 8:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
C'è chi è più avanti di noi ormai da millenni.

Datore di lavoro indiano:


invisibile
Inviato: 10/2/2015 10:04  Aggiornato: 10/2/2015 11:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Riassumendo il post di Pispax:

-Siamo un branco di maschilisti e mc ha ragione (spettacolo vedere il professionista della propaganda dello status quo accorrere in difesa del professionista della dialettica del vuoto spinto )

-Siamo un branco di boccaloni bimbominkia che crede a tutte le cazzate della rete, nonostante sia evidente che nella cd controinformazione ci sia più propaganda che nel mainstream (questa è la continuazione della puttanata cha ha scritto qualche settimana fa).

-Il NWO non esiste (nonostante che ce lo dicano in faccia i massimi leader politici ed economici del pianta, al nostro fine anal-ista [perché so' becero e volgare] la cosa pare sfuggire... sarà per la membrana di boldrinismo che gli avvolge il cervello... chissà...)

-E' colpa dei complottisti se si vive nel'angoscia esistenziale e se si subiscono le ingiustizie senza reagire, perché date una immagine senza speranza del mondo (quindi prima dell'esistenza dei siti complottisti tutto era rose e fiori e poi, ma quanto suona identico all'ottimismo edonista di Renzi ma soprattutto di... Berlusconi? )

-Lascio per ultimo quello a cui tengo di più, perché egli dice che nessuno mai propone soluzioni, perché tutti dicono che tutte le rivolte alle ingiustizie sono al 100% organizzate e gestite dal NWO (falso ma non stiamo a guardà er capello che sennò ci vogliono 10 anni e proprio non ne vale la pena con simili puttanate).

Ecco, su questa cosa vorrei fargli notare, ma anche far notare a tutti perché è veramente importante a mio avviso, che LA soluzione è stata illustrata più volte e da più persone.

La soluzione è di una semplicità disarmante: voltare le spalle al potere.

Non serve nient'altro.

Ma questa soluzione, l'unica vera soluzione a mio avviso, non è nemmeno da prendere in considerazione per il nostro fine anal-ista, perché va a rivoluzionare proprio il paradigma di base che ha retto il sistema, ma anche la vita personale di tutti, da qualche migliaio di anni, ed è roba per stomaci forti che fa venire la cacarella istantanea a chi non ha ancora deciso di diventare una persona adulta ed ha ancora bisogno, nonostante l'età, della mammina.


L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
fiammifero
Inviato: 10/2/2015 11:28  Aggiornato: 10/2/2015 11:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
e' proprio vero che le donne sono le peggiori nemiche di se stesse altrimenti non si spiegherebbe come certi uomini perpetuino mentalità,usi e constumi sessisti di atavica memoria ,visto che sono loro che li educano sin da piccoli

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
incredulo
Inviato: 10/2/2015 11:30  Aggiornato: 10/2/2015 11:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Pispax

Citazione:
Ma neppure vi accorgete di essere i portatori (mal)sani delle stesse cose nei confronti del genere femminile.


Il genere femminile?

Esiste solo un modo di ESSERE femmina, di interpretare il ruolo di donna?

Che polli, un branco di polli che fanno tanto quelli politically correct, quelli delle quote rosa, quelli della parità dei generi, quelli delle donne sfruttate, quelli del femminicidio.

Gli stessi che si masturbano su you porn in segreto...

Siete solo un branco di ipocriti.

State cavalcando l'onda del "genere femminile" tanto caro a coloro che vogliono renderci tutti uguali, nonostante un uomo non sia una donna.

L'abuso di potere su una donna non si esprime solo nell'ambito lavorativo, ipocriti.

La barzelletta è fotonica, bellissima.

Voi comperate pure la macchina che raccoglie le fragole, io preferisco ancora i rapporti umani e se ci scappasse anche un bel pompino.... sarebbe il top.

Lascia perdere il NWO, per uno come te che vede la realtà con gli occhi della politica, del meno-peggio, della democrazia come il migliore sis-tema possibile, alzarti di livello e contemplare che sia l'azione di divinità a causare a cascata tutto il resto è un salto quantico.

Torna a intrupparti con le leggi ed i regolamenti dell'uomo, quelli che mettono nero su bianco lo sfruttamento dell'uomo su un altro uomo come una inevitabilità, torna a girare dentro la ruota del criceto, che questo mondo per te è quello migliore possibile.

La solita propaganda pro-sistema, esattamente come quel cagnolino servo del potere di mc che ringhia sulle caviglie di gente che ha il fegato di sostenere la Verità, quella con la V maiuscola perchè lui(mc) vuole più laicità.

La religione laica, proprio quella religione massonica di cui mc è un integralista convinto.

La Verità ha un nome e quel nome è Gesù Cristo.

E da qui non ne uscite, piccolini...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Red_Max
Inviato: 10/2/2015 11:57  Aggiornato: 10/2/2015 11:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Vorrei vedere se a raccogliere fragole ci va tua figlia o tua moglie...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
incredulo
Inviato: 10/2/2015 12:05  Aggiornato: 10/2/2015 12:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Red_Max

Citazione:
Vorrei vedere se a raccogliere fragole ci va tua figlia o tua moglie...


Quale delle mie due mogli?

Pensi che non ne facciano dei pompini?

Pensi che mia figlia non ne farà mai?

La storia dell'abuso di potere è una invenzione di mc.

La barzelletta parla di altro.

Ma non c'è niente da fare, sembra di stare all'oratorio, con gente seria, talmente seria che non sà neanche più ridere e deve vedere il marcio dovunque.

Ricordati caro il mio Red_Max che il marcio è negli occhi di chi guarda.

Il mio è un inno alla sessualità, all'umanità che è sempre superiore alle macchine che la mortificano, quella sessualità che è una categoria usata abbondantemente nelle barzellette proprio per il suo carico emotivo, voi ci vedete un rapporto padrone-schiavo, proprio quello più usato ed abusato nelle fantasie sessuali di qualsiasi epoca.

Ipocriti, siete veramente dei serissimi e rispettabilissimi ipocriti.

Alla tua Red_Max e rassegnati, le donne fanno i pompini, anche molti uomini a dire il vero.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Red_Max
Inviato: 10/2/2015 12:10  Aggiornato: 10/2/2015 12:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
E allora che problema c'è?
Io ho una coltivazione di fragole...
Digli che mi mandino il curriculum

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
incredulo
Inviato: 10/2/2015 12:16  Aggiornato: 10/2/2015 12:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Red_Max

Citazione:
E allora che problema c'è?
Io ho una coltivazione di fragole... Digli che mi mandino il curriculum


Il problema non è che non fanno i pompini, il problema è che non gli piace raccogliere le fragole...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
P.K.89
Inviato: 10/2/2015 12:20  Aggiornato: 10/2/2015 12:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@incredulo

Ti propongo una variante alla bisogna della barzelletta della discordia.

- Un rappresentante (donna) di accessori per la casa suona ad un campanello di un appartamento.

- Apre una signora.

- La venditrice gli propone un nuovo modello di lavastoviglie tutto elettrico, che sanitifica e pulisce le stoviglie con microonde, garantendo una maggior pulizia e minor costi di manutenzione.

- Allora la Signora di casa domanda: " Ma la lecca la figa?"

- Con uno sguardo perplesso la venditrice risponde: "Come prego?"

- E la Signora: "La figa la lecca o no?"

- Pensando ad uno scherzo la venditrice, con un risolino risponde: " No però in compenso ti toglierà molto lavoro, manutenzione e avrai stoviglie più igieniche per te e la tua famiglia"

- E la Signora: "Allora no grazie mi tengo la mia vecchia lavastoviglie ad acqua, che quando si rompe devo chiamar l'idraulico"


Bo potrebbe essere una barzelletta più political correct
Non otterrai il riso sguaiato, al più le donne rideranno sotto i baffetti.

Mrexani
Inviato: 10/2/2015 12:21  Aggiornato: 10/2/2015 12:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Incredulo - Mc

Oltre la faida che vi vede protagonisti da non so quando, c'è poco da ribattervi l'uno con l'altro.
Perché Incredulo riporta una barzelletta con l'intenzione esclusiva di denigrare l'automazione meccanica e Mc fa notare legittimamente che nelle barzellette si possono nascondere aspetti filosofici e sociologici non banali come, nel caso della ''volgarità'', un certo disprezzo per la donna.

Capite che le due posizioni non cozzano affatto e potrebbero benissimo completarsi reciprocamente..... se appunto, non ci fosse una faida tra di voi....

Red_Max
Inviato: 10/2/2015 12:26  Aggiornato: 10/2/2015 12:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
E i sindacati?
Dove sono i sindacati?

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
incredulo
Inviato: 10/2/2015 12:34  Aggiornato: 10/2/2015 12:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Mrexani

Citazione:
Oltre la faida che vi vede protagonisti da non so quando, c'è poco da ribattervi l'uno con l'altro.


Se vai a rileggere il 3ad, non farlo ti voglio bene, ti accorgerai che io sono subentrato in un secondo momento.

All'inizio mi ero chiamato fuori perchè era chiaro la pretestuosità delle argomentazioni di mc, una pretestuosità rilevata subito da fefochip.

Ma visto che l'obiettivo di mc sono io, perchè veicolo un messaggio che lui non tollera, sono tornato nella discussione per difendermi

Perchè io, a differenza dei mastini dell'articolo che dovremmo commentare, reagisco davanti alle ingiustizie.

Quella di mc è sottile e non è rilevabile immediatamente per coloro che non hanno seguito i nostri lunghissimi scambi nel 3ad"Chi siamo veramente, cosa siamo veramente".

Ma dopo mesi che ti confronti con qualcuno, anche se virtualmente, si impara a percepirne le sfumature del comportamento.

Sia chiaro che quello che penso continuerò a sostenerlo fino a quando avrò l'ultima goccia di volontà, nonostante le giravolte dialettiche, le invenzioni e le bugie del mastino di LC.

Ha un compito ingrato mc, direi quasi impossibile, quello di mettermi in cattiva luce, quello di farmi passare per ciò che non SONO.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
etrnlchild
Inviato: 10/2/2015 12:59  Aggiornato: 10/2/2015 12:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Pispax
Citazione:
Qual è il "vero" nemico?

A questo punto posso dire che il vero nemico siamo noi stessi.
Il nemico del cane è il cane stesso, il nemico dello studente turlupinato dal test è lo studente stesso. Su questo non ho alcun dubbio.

Citazione:
Siamo d'accordo sull'affermazione "Sottoponendo una persona ad un senso di angoscia e frustazione costante, si può indurla a pensare che non può fare niente per cambiare la propria condizione e quindi la si conduce verso uno stato di apatia e di sopportazione di qualsiasi malefatta"?

Per me no, e la risposta sta nelle parole di Castaneda che ho riportato sopra e, in sintesi, sempre presente nella citazione in firma.

Dunque la risposta/soluzione è semplice ma il percorso per raggiungere quello stato "guerriero" non lo è affatto, perchè è quanto di più lontano dalla nostra cultura.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Merio
Inviato: 10/2/2015 13:42  Aggiornato: 10/2/2015 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
il nemico dello studente turlupinato dal test è lo studente stesso


Confermo.


La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Pyter
Inviato: 10/2/2015 14:05  Aggiornato: 10/2/2015 14:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
il nemico dello studente turlupinato dal test è lo studente stesso

Si, ma più i maschi o le femmine?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 10/2/2015 14:06  Aggiornato: 10/2/2015 14:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Ciao, Pispax, sono piccino, l'amico di stellina;
volevo farti alcune domande. Se vuoi puoi anche non rispondere, nel caso non c'è problema, potrei considerarle anche domande retoriche.

1) Secondo te, nella barzelletta, tra il contadino e le lavoranti potrebbe esserci un regolare contratto? Se ci fosse, potrebbe anche contenere lavori impropri? E se ci fossero, sarebbero in regola con le norme dell'articolo 18?

2) Secondo te, nel porre in essere il sessismo, la Boldrini si vergognerebbe di farlo prendendo a prestito una barzelletta oppure, con la faccia che ha, potrebbe addirittura avere il coraggio di farlo lo stesso?

3) Come potrebbe essere interpretata questa barzelletta sulla base delle nuove norme introdotte dal governo Renzi?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
bernuga
Inviato: 10/2/2015 14:17  Aggiornato: 10/2/2015 14:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Propongo una versione definitiva della barzelletta:

Un contadino riceve la visita di un venditore, che gli consiglia di acquistare un nuovissimo macchinario per la raccolta di fragole.

Il venditore gli spiega entusiasta, che la nuova macchina super-intelligente è in grado di raccogliere le fragole, pulirle, tagliarle e metterle nelle scatole.

Il contadino senza pensarci su due volte risponde "Perfetto, la compro!Tanto quelle stronze che lavorano per me non mi fanno neanche un pompino!"

Slobbysta
Inviato: 10/2/2015 14:32  Aggiornato: 10/2/2015 14:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Pispax è drammatico tu sia così fine per la questione donne e rozzo parlando di scie persistenti... Poi chi se ne frega della terminologia NWO...che si presta a canzonature ...
Quello che dici ha una parvenza di verità... Ma non dirmi che su moltissimi fatti di cronaca non ci sia lo zampino...

Roba pure fatta male...se in Afganistan l'oppio è aumentato a dismisura non son di certo un pollo a credere che la nato sia responsabile diretta...poi non so dove vivi e se porti un collarino..ma su nel cielo qualcosa non torna.. Anzi! Poi se è Haarp o babbonatale... io me ne fotto...tu di chiocciole ne hai ancora viste? Sta crepando tutto..e tu Pispax sei responsabile di accorgetene..non di far passar per invasato chi vede...

Se poi tu ti concentri su chi esagera per indebolire l'evidenza è doppia vigliaccheria...usar l'evidenza che una certa utenza è becera...non ti da diritto di inserire subdolamente che le scie sono solo una paranoia!

Slobbando

ohmygod
Inviato: 10/2/2015 14:34  Aggiornato: 10/2/2015 14:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Pispax
Se non siete la soluzione allora fate parte del problema.

da appendere al collo della ghigliottina: la vita.
vita se non sei la soluzione allora fai parte del problema e non è che morte te lo possa risolvere ed è forse per questo che amo la compagnia di Kiklia.
in chiusura le taglierò e le copierò; tutte;

Ehi

Slobbysta
Inviato: 10/2/2015 14:46  Aggiornato: 10/2/2015 14:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Domande di Pyter.
1)Secondo te, nella barzelletta, tra il contadino e le lavoranti potrebbe esserci un regolare contratto? Se ci fosse, potrebbe anche contenere lavori impropri? E se ci fossero, sarebbero in regola con le norme dell'articolo 18?

2) Secondo te, nel porre in essere il sessismo, la Boldrini si vergognerebbe di farlo prendendo a prestito una barzelletta oppure, con la faccia che ha, potrebbe addirittura avere il coraggio di farlo lo stesso?

3) Come potrebbe essere interpretata questa barzelletta sulla base delle nuove norme introdotte dal governo Renzi?



Questa roba è intelligente? Sembra cartone ondulato per evitar traumi intellettuali...
Boh qualcuno dice che è un genio...il problema è esserlo sempre...le genialità arrivano come ruttini ..mica puoi sempre bere acqua gassata...

Slobbando

Pyter
Inviato: 10/2/2015 14:58  Aggiornato: 10/2/2015 14:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Boh qualcuno dice che è un genio

Quando ero piccolo.
Poi ho scoperto le donne le barzellette e quello che facevano le donne.
Però non ricordo se in quest'ordine.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Slobbysta
Inviato: 10/2/2015 15:08  Aggiornato: 10/2/2015 15:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
...mentre il mio circa 49% di donna in me...mi confermava che non c'è molta differenza... il mondo femminile a te sconosciuto da piccino, invece veniva pian piano compreso...

Beh due esperienze diverse..dovrebbe arricchire...

Slobbysta

Slobbysta
Inviato: 10/2/2015 15:20  Aggiornato: 10/2/2015 16:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Slobbysta...poi scemi nell'ambiguità.{verbo Scemare=Svanire}

Pyter...Non ci sono scemi nell'ambiguità. Qui ce n'è uno solo e si vede benissimo.


...mi stai dando dello scemo? e perché mai?..non dirmi che ti girano le palle perché so giocar anch'io con le parole?...dimmelo ufficialmente... Mi dai dello scemo?

Slobbando


NB nell'ambiguità gli scemi ci sono...eccome!

captcha
Inviato: 10/2/2015 15:35  Aggiornato: 18/2/2015 22:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/3/2010
Da:
Inviati: 832
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
https://www.youtube.com/watch?v=Qt395YdVMSc
Quelli che "IO REAGISCO ALLE INGIUSTIZIE", oh yeah!
Quelli che "Se non siete la soluzione allora fate parte del problema.", oh yeah!
Quelli che "Sembrava una barzelletta ma in realtà era uno psicoreato.", oh yeah! Oh yeah!

etrnlchild
Inviato: 10/2/2015 15:46  Aggiornato: 10/2/2015 15:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Si, ma più i maschi o le femmine?

Trasversale Pyter, sempre trasversale.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
etrnlchild
Inviato: 10/2/2015 16:00  Aggiornato: 10/2/2015 16:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Pyter.
Citazione:
Come potrebbe essere interpretata questa barzelletta sulla base delle nuove norme introdotte dal governo Renzi?

Questa è facile: farebbe parte di quel lungo elendo di reati da de-penalizzare per cui si risparmiano risorse della macchina giudiziaria (penale ovviamente), in favore di una multa pecuniaria.

Insomma niente condanna penale, detta anche condanna del "cazzo".

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Slobbysta
Inviato: 10/2/2015 16:01  Aggiornato: 10/2/2015 16:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Senti l'ipocrita..Se vai a rileggere il 3ad, non farlo ti voglio bene, ti accorgerai che io sono subentrato in un secondo momento.

Tu mi hai dato dello snob semplicemente perché ho detto che non fa ridere... Hai attaccato il mio nickname... Poi è arrivato quello del giornaletto piccicoso....

Slobbando

Pyter
Inviato: 10/2/2015 16:07  Aggiornato: 10/2/2015 16:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Trasversale Pyter, sempre trasversale.



Vuoi dire gender.
Trasversale è più prima repubblica.
Quando saremo tutti gender nella quarta repubblica vorrei vedere chi spompina chi.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
incredulo
Inviato: 10/2/2015 16:14  Aggiornato: 10/2/2015 16:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Voglio tornare a parlare della difesa del genere femminile tanto sbandierata in questa discussione, almeno per approfondirla al di là delle turbe mentali di gente che vede la vita a senso unico.

Il "genere" femminile è un'altra di quelle parole della neo-lingua che ormai ci viene veicolata senza soluzione di continuità.

Una parola che in inglese è tradotta con "gender".

In realtà non esiste nella realtà il genere femminile o quello maschile, ma questa parola è diventata "normale", tutti noi la accettiamo come una parola che definisce qualcosa di reale.

E'uno dei condizionamenti pesanti che subiamo continuamente tramite le parole che ormai non definiscono più la realtà ma solo una sua interpretazione.

Quell'interpretazione che è funzionale a coloro che hanno tutto l'interesse a creare una massa omogenea di schiavi, tutti facilmente controllabili.

Per capire come questa cosa sia possibile, suggerisco di leggere questo libro, un libro che definisce la parolina "gender", riporto un estratto della prefazione:

«Grazie: questa è la prima parola che è uscita dal mio cuore ed è affiorata sulle mie labbra leggendo questo libro. Marguerite A. Peeters ci offre un’analisi calma, precisa e rigorosa dell’ideologia gender, osservandone le origini, lo sviluppo in Occidente e le ambizioni normative mondiali.
Secondo l’ideologia gender non esiste una differenza ontologica tra uomo e donna.
L’identità maschile o femminile non sarebbe insita nella natura, nella realtà, ma sarebbe unicamente da attribuire alla cultura.
(dalla prefazione del Card. Robert Sarah)


Una ideologia che è stata promossa e veicolata dall'ONU, una delle organizzazioni mondialiste più note legate al NWO, in una maniera talmente perentoria che non lascia spazio a nessun dubbio su quale sia la falsa verità che viene costruita nelle nostre menti utilizzando questa "innocua parolina".

Come anticipato la parola più ripetuta all’interno del rapporto delle Nazioni Unite è il termine “gender”. Vocabolo dal significato ideologico che sostituisce la parola sesso e mira a promuovere, all’interno di tutti gli Stati membri, la «prospettiva di genere» volta a rimuovere gli stereotipi di maschi e femmina, considerati superati e inadatti a rappresentare la complessità sociale contemporanea.
L’agenda gender va a braccetto con l’agenda LGBTQ omosessualista, dettando la promozione e diffusione di qualsivoglia tendenza sessuale in nome di falsi e malintesi nuovi “diritti umani”.
Il sesso di un individuo, l’essere maschio e femmina, lungi dall’essere un dato biologico, fisso e immutabile, diviene un dato socio-culturale e psicologico, da decostruire e ricostruire continuamente a proprio piacimento.


Bingo!

In un attimo solo abbiamo stabilito per legge che maschio e femmina non sono una realtà biologica NATURALE ma è solo una differenza socio-culturale e psicologica che possiamo modificare come cazzo pare a noi.

In un attimo solo abbiamo cambiato la legge naturale, dichiarandola innaturale.

Perchè essere maschi o femmine non è più un fatto ma diventa una credenza, naturalmente sbagliata.

E, siccome la Natura sta sbagliando creando uomini e donne diversi fra loro, noi li facciamo tutti uguali, per legge umana, noi uomini ci sostituiamo alla Natura che ha creato uomini e donne diversi fra loro e li facciamo diventare uguali, è solo una questione di "genere", quel genere femminile da rispettare e difendere che tanto scalda i vari Pispax, mc e Slobbysta.

In realtà il genere femminile non esiste, perchè la femminilità non la possiamo incasellare in un qualsiasi "genere" artificialmente costruito dagli organismi internazionali come l'ONU, essendo molteplici e non univoche le varie dimensioni nelle quali la femminilità si può esprimere.

Ma noi siamo moderni, contro il sessismo e contro il femminicidio, contro coloro che offendono il "genere" femminile...sostengono i nuovi kapò, noi siamo contro questi trogloditi che ancora credono che donne e uomini siano diversi fra loro e che tali debbano rimanere per potere godere pienamente l'uno dell'altro.

Perchè noi difendiamo il "genere" femminile noi...

Queste convinzioni aberranti, portano a risultati come questi:






So gentlemen, start embracing your inner beauty and let it shine.

Che bel mondo politically correct...

Vorrei vedere Pispax con il reggiseno messo normalmente tutti i giorni come normalità, sarebbe fantastico...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
invisibile
Inviato: 10/2/2015 16:37  Aggiornato: 10/2/2015 16:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Secondo me è più tipo da body.

Reggiseno e mutandine richiamano alla mente due punti di vista, non è per lui.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
mc
Inviato: 10/2/2015 16:40  Aggiornato: 10/2/2015 16:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Mrexani
Citazione:
Capite che le due posizioni non cozzano affatto e potrebbero benissimo completarsi reciprocamente..... se appunto, non ci fosse una faida tra di voi....

Non cadere nel tranello del disperato incredulo...
La faida, che faida non e' mai stata nemmeno li in altri 3d, ma solo una descrizione di comodo del suddetto disperato, non e' mai entrata nemmeno per sogno qui.
COme noti, la mia posizione e' legittima sin dall'inizio e non ha nulla a che vedere con la persona, che solo per meriti suoi guadagna (due volte su tre) la mia disapprovazione concettuale. Disapprovazione che ribatto a suon di argomentazioni, e non come vuole far credere a suon di insulti... quelli arrivano sempre dopo che le insinuazioni, gli attacchi camuffati da vittimismo e l'ipocrisia adolescenziale (con punte di preadolescenziale) subentrano alle sue argomentazioni che in questo thread sono state penose sin dal principio... iniziate con quella barzelletta inquietantemente illuminante sulla condizione mentale di molti (intendo la propensione alla manipolazione).
E' inutile far notare cose cosi' palesi a persone che han gia' capito da soli la situazione e quanto gli si voleva comunicare...

La conciliazione delle posizioni non e' ammissibile dalla parte di incredulo perche' sarebbe ammettere di essere manipolabile (sarebbe come il famoso cane degli esperimenti) e di seguire (o meglio e-seguire) le linee guida di questa societa' ... cosa palese anche in altri ambiti per il personaggio in questione ... qualtita' che contrasterebbe con cio' che racconta di essere, forse mentendo a se stesso.
Una persona che mente a se stessa, non ci mette niente a mentire agli altri ed ecco la disperazione di decidere di non controargomentare una semplice e palese osservazione per nascondersi dietro una persecuzione inesistente.

Grazie per l'intervento...

mc

Slobbysta
Inviato: 10/2/2015 16:46  Aggiornato: 10/2/2015 16:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Incredulo...E, siccome la Natura sta sbagliando creando uomini e donne diversi fra loro, noi li facciamo tutti uguali, per legge umana, noi uomini ci sostituiamo alla Natura che ha creato uomini e donne diversi fra loro e li facciamo diventare uguali, è solo una questione di "genere", quel genere femminile da rispettare e difendere che tanto scalda i vari Pispax, mc e Slobbysta.

A me raffredda...io penso che l'umano sia un ibrido, ciò non toglie che il cattivo gusto, il linguaggio scurrile, la disarmonia e l'incapacità di veder OLTRE non sia giustificativo di elementi umani zoppi, istruiti ad impedir piuttosto che favorire....è l'autocontrollo..il tema di questo articolo.. Noo?

E qui è palese il condizionamento! io voglio! e puntuale arriva un RAPPRESENTANTE DELLA MASSA VOTANTE a reclamar pompini sul posto di lavoro...come normalità!

Anzi sono io uno stronzo ipocrita, che non vuole vedere la bellezza della normalità...

Poi quel OM stonato..obbligato a recitar aforismi..pieno di se..ambiguo fino alla morte e neppur emettendo acido fulvico...è capace di serenità... Ma pompa odio in sordina..

ohh..la voce...the voice...l'appendi abiti..

l'ometto...o lo dichiaro?...che tristezza! Lo dichiaro!

Slobbando

mc
Inviato: 10/2/2015 16:59  Aggiornato: 10/2/2015 16:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Se vai a rileggere il 3ad, non farlo ti voglio bene, ti accorgerai che io sono subentrato in un secondo momento.

All'inizio mi ero chiamato fuori perchè era chiaro la pretestuosità delle argomentazioni di mc, una pretestuosità rilevata subito da fefochip.

Ma visto che l'obiettivo di mc sono io, perchè veicolo un messaggio che lui non tollera, sono tornato nella discussione per difendermi

No rileggilo pure... mrexani...

******
Ma quante arie che ti dai incredulo... chissenefotte di te... evita di dire cazzate, evita di farti manipolare, ed andremo d'amore e d'accordo. Finche' dici cazzate e cadi in contraddizione (due volte su tre) probabilmente sarai sputtanato per averlo fatto, se non da me da un altro, magari che non avra' la paizienza di sorbirsi il tuo vittimismo inutile alla discusisione e uitile solo a te stesso per svicolare e sviare l'attenzione dalle tue minchiate.
Tanto e' vero quello che dico che ancora non hai usato un cazzo di argomento per dire che quello che sto affermando riguardo il tuo grado infimo di lettura tra le righe, e di subordinazione alle linee guida culturali imperanti, il tuo e quello degli altri che si sono ritrovati "cani di Pavlov" appena pochi passaggi dopo aver preso in giro o compatito le "vittime" degli esperimenti.
Realizzare questo, anche se a livello inconscio, provoca problemi ad ammetterlo... ma in questo caso, (non) mi dispiace, e' cosi'.

L'80% dei maschietti che han letto la barzelletta ha ignorato le implicazioni maschiliste-sessiste di tale situazione perche' hanno reagito in base a cio' che la societa e la sua cultura imperante gli han detto... consciamente o subconsciamente... chissenefotte... il risultato non cambia. E' il TEMA DELL'ARTICOLO!!!!

E allora, magicamente, i "pompini al capo" sono diventati da "non cosi' gravi", a "normali", a "voluti", a "necessari perche' e' sempre stao cosi'!"... et voila', la manipolazione ha preso forma ... mentis.

Fatevene una ragione, e se non volete, chissenefotte??
Basta non inventarsi cazzate per giustificare la "SVISTA" di non esservi accorti di esseri "programmati" per reagire (anzi NON REAGIRE) a quella maniera.

Incredulo,
dirsi da solo che "IO REAGISCO" non e' come con la fede, che dici "credo" e diventa tutto vero.
Altra distorsione del fedele... sei un enciclopedia vivente di queste debolezze...

mc

incredulo
Inviato: 10/2/2015 17:01  Aggiornato: 10/2/2015 17:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
La faida, che faida non e' mai stata nemmeno li in altri 3d, ma solo una descrizione di comodo del suddetto disperato, non e' mai entrata nemmeno per sogno qui.




Guarda mc che stai parlando con Mrexani, ovvero con un utente che ha seguito il 3ad dove tu hai evidenziato il meglio di te...

Infatti il suo giudizio non è dato da un mio ipotetico tranello che esiste sempre e solo nel boschetto della tua fantasia, ma da una sua esperienza diretta nel 3ad incriminato.

Sei talmente abituato a manipolare la realtà che neanche vedi più chi è la persona con la quale stai parlando, parli a vanvera.

A questo punto mi associo a qualcuno che nello svolgimento di questa discussione si è dichiarato preoccupato per la tua salute.

Te non stai bene mc, sul serio

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 10/2/2015 17:12  Aggiornato: 10/2/2015 17:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
La barzelletta parla di altro.

Se tu "credi" che essa parli di altro, non e' che diventa vero ...

Commenta la mia analisi della barzelleta pagliaccio di un egomaniaco:
Preferiresti che le tue mogli e le tue figlie venissero umiliate e violentate sul posto di lavoro pur di non ammettere che se stato manipolato a credere che la barzelletta parli di altro??

Tutta la vostra caciara, forse forse, ti sta facendo mettere le carte in tavola... anche in home.

Citazione:
Ma non c'è niente da fare, sembra di stare all'oratorio, con gente seria, talmente seria che non sà neanche più ridere e deve vedere il marcio dovunque.

Ricordati caro il mio Red_Max che il marcio è negli occhi di chi guarda.

Il mio è un inno alla sessualità, all'umanità che è sempre superiore alle macchine che la mortificano, quella sessualità che è una categoria usata abbondantemente nelle barzellette proprio per il suo carico emotivo, voi ci vedete un rapporto padrone-schiavo, proprio quello più usato ed abusato nelle fantasie sessuali di qualsiasi epoca.

Ipocriti, siete veramente dei serissimi e rispettabilissimi ipocriti.

Alla tua Red_Max e rassegnati, le donne fanno i pompini, anche molti uomini a dire il vero.


AHahah...
Siamo dei moralisti!
Non ti rendi conto di quanto tu sia ridicolo parlando di cio'. Davvero.
Vorrei farti entrare nella mia testa e farti vedere il mio concetto di sessualita'...
Solo per devastare le tua testolina manipolabile... ahaha... moralista, io ???
Peccato che non mi conosci di persona: mangeresti una merda piuttosto che renderti ridicolo di nuovo ridicendolo.

Ahahaha...

mc

Pispax
Inviato: 10/2/2015 17:16  Aggiornato: 10/2/2015 17:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
invisibile

Citazione:
Riassumendo il post di Pispax:

Come da tradizione non ci hai capito proprio niente.
Ma non preoccuparti: se vuoi ti mando l'indirizzo di un amico, che è un ottimo logopedista.


-----------------------------------


etrnlchild

Citazione:
A questo punto posso dire che il vero nemico siamo noi stessi.
Il nemico del cane è il cane stesso, il nemico dello studente turlupinato dal test è lo studente stesso. Su questo non ho alcun dubbio.


Sia chiaro che prima non stavo obiettando alla tua frase.
Quella è stata solo lo spunto per la riflessione.

In compenso mi sento di obiettare a QUESTA frase. Che è generica e universalmente applicabile, volendo.
A me invece interessava riflettere sulla peculiarità del pensiero complottista.
Che da un lato si lamenta e denuncia - correttamente - il meccanismo con cui indurre pesantemente angoscia e frustrazione diventi uno strumento di potere e di dominio e causi forme estreme di sudditanza e sottomissione.
E dall'altro lato invece bada bene di alimentare una narrazione che sia IN ASSOLUTO la più angosciante e frustrante possibile.

Domanda: ma se angoscia e frustrazione generano sudditanza e sottomissione, per quale motivo la narrazione complottista si sforza INTENZIONALMENTE di generarne il più possibile?



C'è un motto nel giornalismo d'inchiesta che è stato ripreso - perlopiù in modo distorto - anche dal mondo complottista.
Questo motto è "follow the money".
Ovvero, se vuoi scoprire chi sta dietro a qualche evento difficile da capire inizia cercando di capire chi ci guadagna.


Ecco, prova a applicarlo QUI.
Vedrai che la necessità di una riflessione è giustificata.

mc
Inviato: 10/2/2015 17:22  Aggiornato: 10/2/2015 17:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Sei talmente abituato a manipolare la realtà che neanche vedi più chi è la persona con la quale stai parlando, parli a vanvera.

AHahaha...
incredulo: "Bau...tzz..ztzzz... Bau tzzz tzz..."

mc: "e spingi quella leva, cazzo, incredulo! ... ahahahah ..." ... ma anche no:
E' divertente vederti contorcere sulle scosse mc-elettriche in questa maniera e nello stesso tracotante e piena di odio... per se stesso, per essersi fatto infinocchiare da una "innocua barzelletta".

Averlo ammesso subito non sarebbe stato cosi' doloroso, e sarebbe quasi passato inosservato... cosi', invece, ti stai impiccando, dando troppa corda al tuo ego manipolato.
Bau.

mc

invisibile
Inviato: 10/2/2015 17:23  Aggiornato: 10/2/2015 17:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Pispax

Come da tradizione non ci hai capito proprio niente.
Ma non preoccuparti: se vuoi ti mando l'indirizzo di un amico, che è un ottimo logopedista.

Ma lo sai che con questa tua argomentazione oggettivamente inoppugnabile mi hai hai convinto?

Parliamo di cose serie piuttosto: due pezzi o body per la prossima stagione politically correct al mare?

Citazione:
A me invece interessava riflettere sulla peculiarità del pensiero complottista.

A te interessa solo fare becera propaganda.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Pispax
Inviato: 10/2/2015 17:25  Aggiornato: 10/2/2015 17:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
mc

Citazione:
L'80% dei maschietti che han letto la barzelletta ha ignorato le implicazioni maschiliste-sessiste di tale situazione perche' hanno reagito in base a cio' che la societa e la sua cultura imperante gli han detto... consciamente o subconsciamente... chissenefotte... il risultato non cambia. E' il TEMA DELL'ARTICOLO!!!!

E allora, magicamente, i "pompini al capo" sono diventati da "non cosi' gravi", a "normali", a "voluti", a "necessari perche' e' sempre stao cosi'!"... et voila', la manipolazione ha preso forma ... mentis.

Fatevene una ragione, e se non volete, chissenefotte??
Basta non inventarsi cazzate per giustificare la "SVISTA" di non esservi accorti di esseri "programmati" per reagire (anzi NON REAGIRE) a quella maniera.

Ci sono persone che non lo capiranno nemmeno se gli fai il disegnino.

Al punto che una discussione potenzialmente interessante su un testo MOLTO interessante, si è risolta, da parte di alcuni, in una serie di affermazioni ridicole e di attacchi personali solo per non ammettere questa cosa qui.
Capisco gli OT. Ma qui è dall'inizio che non si fa altro che parlare di come "fare i pompini al capo" sia una cosa proprio insita nella natura delle donne.

Bah.

Slobbysta
Inviato: 10/2/2015 17:25  Aggiornato: 10/2/2015 17:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Pispax rispondi pure a me..ho riassunto nel mio commento le tue Spotenzialitá drammatiche..io sono un invasato se noto nel cielo roba che "puzza"...?

Slobbando

incredulo
Inviato: 10/2/2015 17:26  Aggiornato: 10/2/2015 17:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
AHahah... Siamo dei moralisti! Non ti rendi conto di quanto tu sia ridicolo parlando di cio'. Davvero.


Mc, mi dispiace fartelo notare per la seconda volta almeno, ma la parola moralista nel pezzo mio che hai quotato non c'è.

C'è la parola ipocriti.

Ed è vero che un moralista può essere nello stesso tempo ipocrita ma le due parole esprimono concetti diversi.

Come nel caso di prima che sostenevi che avevo espresso la parola padrone nella barzelletta e non c'era.

Il pippone sul moralismo è un pippone che risponde ad una tua fantasia.

Come il pippone sul padrone.

Come il pippone sugli abusi da me avallati con la barzelletta.

Almeno studia un pelo, almeno la tua lingua madre prima di fare continuamente queste figure da cioccolataio.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 10/2/2015 17:30  Aggiornato: 10/2/2015 17:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Pispax

Citazione:
Capisco gli OT. Ma qui è dall'inizio che non si fa altro che parlare di come "fare i pompini al capo" sia una cosa proprio insita nella natura delle donne.


Ecco il campione delle manipolazioni intelligenti, una versione 2.0 delle manipolazioni base stile mc.

E' dall'inizio che non si fa altro che parlare....et voilà, tutte le altre argomentazioni espresse nel 3ad spariscono per magia...

Almeno le tue sono intelligenti Pispax, da vero professionista, questo bisogna riconoscertelo.


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 10/2/2015 17:37  Aggiornato: 10/2/2015 17:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Volevo rispondere a PK
...
Per spiegargli, senza offese colorite, che non e' importante la cognizione di incredulo nel raccontare tale obbrobrio subculturale (ovvero quella barzelletta penosa), ma e' importante proprio il fatto che non vi fosse nessun intento nel farlo.

Che poi, subdolamente, non voglia tutt'ora ammetterlo, quello dovrebbe definirti meglio le sue qualita' umane...
Invece di argomentare il contrario, preferisce parlare di me, che non ho fatto altro che applicare cio' che veniva espresso nell'articolo (incensato da tutti all'unisono) alla percezione distorta di quella barzelletta.
Piuttosto che ammetterlo si augura una richiesta di sesso orale alle donne della sua vita in ambiente di lavoro ... come se fosse naturale che succeda.
Disgusting...
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
Un uomo non si misura per quello che dice di essere, ma per quello che fa nei fatti.

Virtuosismi millantati VS virtuosismi dimostrati.
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

p.s.:
Rinnovo l'ammirazione per la tua onesta' intellettuale perche' ha sancito una svolta nella discussione (non e' una presa per il culo anche se riferibile ad una ingenuita' di fondo, che ti fa comunque onore in mezzo tanti ipocriti patentati).

mc

incredulo
Inviato: 10/2/2015 17:38  Aggiornato: 10/2/2015 17:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Slobbysta

Citazione:
Anzi sono io uno stronzo ipocrita, che non vuole vedere la bellezza della normalità...


No Slobbysta, tu sembri il meno stronzo fra tutti.

Mi piace la tua visione pulita del rapporto di coppia, sul serio.

E' il sintomo di una personalità che protegge i suoi affetti dal degrado pornografico imperante e la cosa mi dà una bella sensazione interiore.

La tua la percepisco sincera e non fasulla come quella di mc, che invece si vanta di essere libero da ogni vincolo morale mentre fà la morale agli altri.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 10/2/2015 17:38  Aggiornato: 10/2/2015 17:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
et voilà, tutte le altre argomentazioni espresse nel 3ad spariscono per magia...

Quali????

Aspetta cosi' lo leggi meglio QUALI???



mc

Pispax
Inviato: 10/2/2015 17:45  Aggiornato: 10/2/2015 17:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Slobbysta

Citazione:
Pispax rispondi pure a me..ho riassunto nel mio commento le tue Spotenzialitá drammatiche..io sono un invasato se noto nel cielo roba che "puzza"...?


Ho già detto che non mi interessa discutere di questa cosa qui. Personalmente non credo a molte di queste teorie, e inoltre credo che quella delle scie chimiche sia anche particolarmente idiota.

Non mi interessa discuterne perché in questo contesto la questione non ha importanza.
Così come non ha importanza la mia opinione.
Nel senso che la scelta di chiunque ci creda, sia a questa teoria che a altre, è sempre e comunque quella di cercare intenzionalmente di dipingere il quadro più angosciante e frustrante che gli riesce di dipingere.

Il problema è che l'articolo in testa alla pagina è corretto.
Angoscia e frustrazione generano REALMENTE sudditanza, rassegnazione e sottomissione.

In questo caso, a favore di chi?
E questo ci riporta dritti alla riflessione di cui parlavo.

Pispax
Inviato: 10/2/2015 17:55  Aggiornato: 10/2/2015 17:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
incredulo

Citazione:
Vorrei vedere Pispax con il reggiseno messo normalmente tutti i giorni come normalità, sarebbe fantastico...


Di citazioni possibili ce ne sarebbero anche altre.

In ogni caso, e nonostante i tuoi sforzi, non riuscirai a attirarmi in un flame.
Un flame maschererebbe troppo le stupidaggini che stai dicendo. Secondo me quelle bastano e avanzano.

Buona vita.

mc
Inviato: 10/2/2015 18:02  Aggiornato: 10/2/2015 18:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Ma non c'è niente da fare, sembra di stare all'oratorio, con gente seria, talmente seria che non sà neanche più ridere e deve vedere il marcio dovunque.

Ricordati caro il mio Red_Max che il marcio è negli occhi di chi guarda.

Il mio è un inno alla sessualità, all'umanità che è sempre superiore alle macchine che la mortificano, quella sessualità che è una categoria usata abbondantemente nelle barzellette proprio per il suo carico emotivo, voi ci vedete un rapporto padrone-schiavo, proprio quello più usato ed abusato nelle fantasie sessuali di qualsiasi epoca.

Ipocriti, siete veramente dei serissimi e rispettabilissimi ipocriti.

Alla tua Red_Max e rassegnati, le donne fanno i pompini, anche molti uomini a dire il vero.

Ma davvero??
Ma con chi cazzo credi di discutere?

Ma non c'è niente da fare, sembra di stare all'oratorio, con gente seria, talmente seria che non sà neanche più ridere e deve vedere il marcio dovunque.
"Seria" e Ricordati caro il mio Red_Max che il marcio è negli occhi di chi guarda.
Questa e' la definizione di moralisti... grossomodo... ma non ho bisogno beccare la frase giusta ... non hai fatto altro per tutta la discussione.
Il moralismo che mi hai attribuito (ahahahaha... mi fa sempre ridere!!!) era per giustificare il fatto che non hai notato il senso intrinseco di quella porcheria che chiami senza nessun pudore "INNO ALLA SESSUALITA'".

INNO ALLA SESSUALITA'!
merda... che tristezza.
Adesso stai riempendo il forum di "rumenta" per fare in modo che sia impensabile andare a rileggersi il thread per trovare le parti salienti e farsi una opinione propria delle parti in campo.
Non hai scritto niente... niente... qualche "mc coglione" ... e poi niente.

Poi, piazzi i tuoi piagnucolii e qualche "piccione", magari "invegendato" (it means : abbagliato, ammaliato) dalle tue ipocrisie virtuose (virtuali a questo punto della figuraccia pessima di questo 3d) ti crede... per compassione.
Non puo' durare... te ne stai rendendo conto, vero?
Ti prego, fatti un favore... ammetti che non sei riuscito a capire le implicazioni della volgarita' che hai raccontato.


"Bau... tzzzt....tzztzt.....!"

Mi dispiace vederti cosi'... (in realta', piu' continui e meno mi dispiace... ahahaha... semplicemente perche' non sei un povero cagnetto indifeso, ma uno che si crede superiore a quel cane senza motivo , vista l'inconsistenza delle argomentazioni ).

mc

Red_Max
Inviato: 10/2/2015 19:03  Aggiornato: 10/2/2015 19:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Mi sa che qualcuno non ha capito la barzelletta...
Per me è evidente il ricatto sessuale anche se è sottinteso...
Poi per carità esiste anche la sindrome degli ostaggi che si innamorano dei sequestratori e tutto quello che si vuole, però si cade nel solito relativismo da quattro soldi.
...E chi dice che è una barzelletta sessista è un moralista ed è contro il sesso orale!!!
Un classico intramontabile.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
P.K.89
Inviato: 10/2/2015 19:52  Aggiornato: 10/2/2015 19:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Ho già detto che non mi interessa discutere di questa cosa qui.




Però era interessato a lasciare la sua cacca. Arriva spara la sua stronzata e poi non gli interessa discutere.

Citazione:
Personalmente non credo a molte di queste teorie, e inoltre credo che quella delle scie chimiche sia anche particolarmente idiota


Di nuovo, sia mai dover discutere, sia mai che venga fuori che proprio normali ste scie non lo sono. Limitiamoci a sparare lo slogan.

Citazione:
Non mi interessa discuterne perché in questo contesto la questione non ha importanza.


Ok e allora perchè mai l'hai tirata fuori?

Citazione:
Così come non ha importanza la mia opinione.


Che la tua opinione non ha alcuna importanza mi pare asserzione sensata.

Citazione:
Nel senso che la scelta di chiunque ci creda, sia a questa teoria che a altre, è sempre e comunque quella di cercare intenzionalmente di dipingere il quadro più angosciante e frustrante che gli riesce di dipingere.


ok come è collegata in un discorso questa frase alla precedente?

Nel senso... nel senso ma questa TUA teoria secondo la quale l'intenzione è quella di dipingere il quadro più angosciante e frustrante che gli riesce di dipingere è anche argomentabile o no? Ah già non ti interessa discuterne.

Citazione:
Il problema è che l'articolo in testa alla pagina è corretto.
Angoscia e frustrazione generano REALMENTE sudditanza, rassegnazione e sottomissione.


Di preciso il tuo ruolo quale sarebbe? Il normalizzatore?
Sei la versione evoluta del concetto espresso dall'articolo.
Fase 1: induzione dell'angoscia e la frustazione
Fase 2: conseguenziale abbassamento dell'autostima
Fase 3: conseguenziale stato di rassegnazione e di impotenza
Fase 4: (LA TUA PISPAX, ATTENZIONE) Stabilizzazione degli stati ottenuti dalle fasi precedenti attraverso la NORMALIZZAZIONE. Usare frasi del tipo: è normale, non c'è niente di anomalo, il sistema funziona secondo regole normali, sei tu che non riesci a capire, sei tu che essendo stupido e inadeguato sei di conseguenza escluso. Ma la banca, l'istituzione, il cielo e un coglione lupetto al governo di milione di persone è una condizione NORMALE, ovvia, agisce tutto nell'interesse della collettività.

invisibile
Inviato: 10/2/2015 20:05  Aggiornato: 10/2/2015 20:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
PK
Però era interessato a lasciare la sua cacca. Arriva spara la sua stronzata e poi non gli interessa discutere.

Appunto.
Scoregga e vuole pure che diciamo che la sua scoreggia è profumata.

Altrimenti sei tu che non capisci

Citazione:
Pispax
Nel senso che la scelta di chiunque ci creda, sia a questa teoria che a altre, è sempre e comunque quella di cercare intenzionalmente di dipingere il quadro più angosciante e frustrante che gli riesce di dipingere.

Quindi, tanto per fare un esempio il mazzo tanto che si è fatto Mazzucco sull 11/9 è perché cercava "intenzionalmente di dipingere il quadro più angosciante e frustrante che gli riesce di dipingere".

Aspè che mo' glielo dico, che ancora non lo sa di essere così sadico

Oppure vuoi avere tu questo onore?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
mc
Inviato: 10/2/2015 20:50  Aggiornato: 10/2/2015 20:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
"Bau, bau... Tzzzztzzz... Bau .. Tzztzztzzzzz...!"

Ahahaha...

Forse... ma forse, eh... che l'intento non sia mica aprirvi gli occhietti di cani cotti alla piastra?
...ma forse, eh...

Tranquilli... Tutto va bene... In realtà le scosse elettriche sono per il vostro benessere...
Puzza di bruciato?
No... Ma mi raccomando non toccate la leva ... Quella è per i moralizzatori. Tzzzz....

mc

FrancescaR
Inviato: 10/2/2015 20:57  Aggiornato: 10/2/2015 20:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/10/2014
Da: Colonia usa
Inviati: 309
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Mi rattrista dover leggere parole d'insulto e, cosa ancor più grave, sentenze
inappellabili sulla moralità di alcuni utenti, rei di aver apprezzato una banale
barzelletta. Chiedo scusa, ma pensavo che alle barzellette dovesse essere
data la giusta dimensione.

Per quanto mi riguarda, non ho gradito chissà quanto la storiella in questione,
la trovo troppo esplicita e preferisco toni più allusivi. Ma è soltanto il mio
gusto personale.

Se mi sentissi offesa da una barzelletta, più o meno sessista, o da certe dichiarazioni
di Calvero, crude e provocatorie, allora dovrei pormi ben più di una domanda
circa la saldezza della mia identità femminile.

Vai più veloce, Janine, ad aprire la porta - e nascondi i patín -
La nostalgia del Mocambo.
ohmygod
Inviato: 10/2/2015 21:02  Aggiornato: 10/2/2015 21:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
... che corrisponderebbe a ... vi è un certo genere di maschio che succhia la propria autostima ingoiando lo sperma prodotto dalla sua testa di cazzo.
che cazzo di testa

OTOMOTO

Ehi

Slobbysta
Inviato: 10/2/2015 21:09  Aggiornato: 10/2/2015 21:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Pispax cita....Ho già detto che non mi interessa discutere di questa cosa qui. Personalmente non credo a molte di queste teorie, e inoltre credo che quella delle scie chimiche sia anche particolarmente idiota.


Teorie?...io son pure fotografo... Non esiste foto anni80 col cielo così evidentemente stuprato...non sei molto intelligente...anche se bluffassi...



Pispax cita....di cercare intenzionalmente di dipingere il quadro più angosciante e frustrante che gli riesce di dipingere.



Chi dipinge son aerei a dismisura....è criminale il tuo esprimerti così ottuso...

Pispax cita....Il problema è che l'articolo in testa alla pagina è corretto.
Angoscia e frustrazione generano REALMENTE sudditanza, rassegnazione e sottomissione.


Mica sempre..potrebbe scaturire in rabbia ira o magari in riflessione...a me verrebbe da riflettere se mi sentissi angosciato...tenderei a sperimentare...


Mi spiace che hai speculato colle retoriche pro LEI ...e inserire altra roba tutta insieme..è atteggiamento poco profondo...uno intelligente affronta un argomento alla volta...

Slobbysta

Slobbysta
Inviato: 10/2/2015 21:24  Aggiornato: 10/2/2015 21:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione...Se mi sentissi offesa da una barzelletta, più o meno sessista, o da certe dichiarazioni
di Calvero, crude e provocatorie, allora dovrei pormi ben più di una domanda
circa la saldezza della mia identità femminile.


Qui non è porsi se sei salda sulla tua identitá femminile ..cara Francesca...ci mancherebbe! Il problema è capire se A PRIORI ti puoi innamorare di un uomo che usa un linguaggio simile...o se preferiresti magari uno che parla come mc..un po' più fine...almeno scegli...non come le donnine della barzelletta..

Slobbando

ohmygod
Inviato: 10/2/2015 21:36  Aggiornato: 10/2/2015 21:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
in ogni caso non sarei in grado di vivere ciò che non vivo e se fossi stato
in grado di non vivere ciò che vivo a cosa sarebbe servito morire se non a rinascere nel presente.

Ehi

invisibile
Inviato: 10/2/2015 21:48  Aggiornato: 10/2/2015 22:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
FrancescaR

Mi rattrista dover leggere parole d'insulto e, cosa ancor più grave, sentenze
inappellabili sulla moralità di alcuni utenti, rei di aver apprezzato una banale
barzelletta. Chiedo scusa, ma pensavo che alle barzellette dovesse essere
data la giusta dimensione.

Non c'è motivo di rattristarsi se sai il perché di queste assurdità.

Dietro questi insulti e giudizi c'è vecchia e recente ruggine.
La barzelletta è stata semplicemente usata in modo totalmente pretestuoso, come molti hanno ben rilevato, solo per denigrare e cercare di vendicarsi di certe cose, di certi fallimenti personali dovuti alla rigidezza mentale e al rifiuto di confrontarsi da persone adulte.
Una cosa molto infantile.

...poi vabbè... è arrivato l'ufficio marketing del sistema a parlare di cose di cui non voleva parlare ... ...stendiamo un velo pietoso...

Quindi non ti crucciare e grazie per il tuo bel post, equilibrato e saggio, che poi non lo è, è solo normale ma appare molto saggio vista la cagnara

Goditi la tua femminilità più che puoi, così come faccio io con la mia mascolinità, che tra un po' con l'aria che tira, anche solo dire che si è maschi o femmine lo faranno diventare un reato di discriminazione sessuale...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Slobbysta
Inviato: 10/2/2015 22:10  Aggiornato: 10/2/2015 22:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione..Dietro questi insulti e giudizi c'è vecchia e recente ruggine.
La barzelletta è stata semplicemente usata in modo totalmente pretestuoso, come molti hanno ben rilevato, solo per attaccare e cercare di vendicarsi di certe cose, di certi fallimenti personali dovuti alla rigidezza mentale e al rifiuto di confrontarsi da persone adulte.
Una cosa molto infantile.




....solo per attaccare e cercare di vendicarsi di certe cose, di certi fallimenti personali dovuti alla rigidezza mentale e al rifiuto di confrontarsi da persone adulte.
Una cosa molto infantile.


PRENDERE A PRETESTO PER PREDICAR BENE E RAZZOLAR MALE....

invisibile
Inviato: 10/2/2015 22:13  Aggiornato: 10/2/2015 22:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
PRENDERE A PRETESTO PER PREDICAR BENE E RAZZOLAR MALE....

ai beg iour pardon?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Slobbysta
Inviato: 10/2/2015 22:23  Aggiornato: 10/2/2015 22:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
mc ha parlato dell'argomento, tu dei suoi presunti fallimenti personali e bla bla bla

...avresti potuto evitarlo...perché usi Francesca per insultare mc?

Slob Slob

invisibile
Inviato: 10/2/2015 22:29  Aggiornato: 10/2/2015 22:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
mc ha parlato dell'argomento,

Anche io, ma forse ti è sfuggito.
La differenza è che il mio era pertinente al 100% il suo era un chiaro attacco alla persona, quindi pretestuoso, perché gli rode.
E lo hanno capito tutti eh.

Citazione:
tu dei suoi presunti fallimenti personali

ai beg iour pardon?

Citazione:
...avresti potuto evitarlo...perché usi Francesca per insultare mc?

Io non ho insultato mc a meno che la Verità possa insultare qualcuno.
Se qualcuno si sente insultato dalla Verità, bisogna presentare le proprie rismostranze alla Verità, non a chi la illustra.

Io non uso Francesca. Volevo solo fargli passare la tristezza con la Verità, che tu sai benissimo essere quella... quindi, che vuoi da me?

Attento slobby,, io non ho mai dato la mia opinione sulla barzelletta, apposta...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
horselover
Inviato: 10/2/2015 22:59  Aggiornato: 10/2/2015 22:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
il nuovo ordine mondiale è iniziato quando l'uomo ha creato dio a sua immagine e somiglianza ed è rappresentato nel mito probabilmente più conosciuto nella storia, quello che ha come protagonisti eva,il serpente e la mela. tutti gli altri "complotti" dei vari massoni, illuminati (di baviera e no) ebrei, vaticani, cia etc. etc. se andate a guardare bene sono tutti falliti

Pispax
Inviato: 11/2/2015 2:06  Aggiornato: 11/2/2015 2:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?





P.K.89, tendenzialmente non sono avaro con le mie offerte.
Non c'è bisogno che ti affanni a cercare di dimostrarne il bisogno: la mia offerta di un logopedista a prezzo scontato, se vuoi, riguarda anche te.

Mica era una cosa che offrivo in esclusiva a invisibile, sai.

Semmai mandami un PM.
Ora che lo sai puoi pure rilassarti.

ohmygod
Inviato: 11/2/2015 2:56  Aggiornato: 11/2/2015 3:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
e così venne alla luce un oscuro mithocondrico logopedista, imprevisti del non mestiere.

NB so che ti sto usando, non ho mica tutti i torti.
lei è talmente femminina, non ho ancora compreso quale sia il corrispondente.
pensi che tutte le canne siano fatte solo di erba ... non trovi che siano fatte anche di te? e nel caso tu mi drogassi non mi resterebbe che drogarti e nel caso tu mi ipnotizzassi non mi resterebbe che ipnotizzarti e nel caso tu mi parlassi non mi resterebbe che silenziarti.

Ehi

invisibile
Inviato: 11/2/2015 9:01  Aggiornato: 11/2/2015 10:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Pispax

Citazione:
P.K.89, tendenzialmente non sono avaro con le mie offerte.
Non c'è bisogno che ti affanni a cercare di dimostrarne il bisogno: la mia offerta di un logopedista a prezzo scontato, se vuoi, riguarda anche te.

Mica era una cosa che offrivo in esclusiva a invisibile, sai.

Ti ringrazio molto della tua generosa offerta, ma dopo attenta riflessione ho deciso di declinarla, con la speranza che tu non ti senta offeso da mio rifiuto.

Ho preso questa difficile decisione, perché se il risultato del lavoro del tuo amico è credere, come fai tu, che la propria cacca profumi di rose e gelsomini, non mi sembra una cosa positiva.

Io studio la Natura e ho scoperto che la Natura non fa mai le cose per caso, c'è sempre un motivo.

Per esempio il naso degli esseri umani sta proprio sopra e molto vicino la bocca.
Uno dei motivi di questa precisa posizione del naso (se ci fai caso non sta vicino al buco del culo), è che in questo modo tutto ciò che si mette in bocca viene prima annusato per poter distiguere cosa è commestibile e cosa non lo è.

Per esempio, per noi umani la cacca puzza (un altra trovata geniale della Natura) e uno dei motivi per cui puzza, è per far si che, una volta passata la fase anale, quando tutti noi ci baloccavamo a strizzare e mettere in bocca quella sostanza misteriosa, e una volta imparato che la cioccolata invece non puzza anche se gli assomiglia, potessimo distinguere facilmente la cioccolata dalla cacca (te la faccio semplice perché so che su queste cose sei molto confuso, sono le basi diciamo).

Visto che tu consideri la tua cacca una buona cosa da integrare nel corpo che ti appartiene, mentre io so che fa male, che è piena di veleni e di tossine, ho il forte sospetto che il tuo amico abbia contribuito a creare o mantenere questo tuo stato pre-anale e non vorrei ricevere lo stesso grave danno esistenziale.

Visto che mi hai rivolto la gentilezza di offrirmi quello che tu consideri comunque una buona cosa, voglio restituire la gentilezza.

Pispax, la cacca la devi mettere nella tazza del cesso, in campagna, in un fiume, nel mare (le possibilità sono veramente molte).
Quello che ti fa male, è metterla in bocca ma soprattutto non la devi mai ingoiare.

Quando ti ritrovi in mano una cosa marrone (anche gli occhi possono aiutare), non devi sempre buttarla giù senza verificare di cosa si tratta.
La cacca ti fa male amico mio.
Te lo assicuro, da fine conoscitore della Natura quale sono.

Se sarai disciplinato e perseverante nel non ingoiare tutto ciò che di marrone ti troverai fra le mani, senza prima verificare di che si tratta e per un tempo ragionevolmente lungo, forse un bel giorno potrai anche tu scoprire che la cacca puzza e non profuma di rose e gelsomini, compresa la tua, di cacca e così facendo capirai finalmente perché molti (non tutti) rifiutano quello che a te sembra essere un gesto molto generoso.

La Vita è meravigliosa, c'è sempre da imparare qualcosa.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
incredulo
Inviato: 11/2/2015 11:20  Aggiornato: 11/2/2015 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Red_Max

Citazione:
...E chi dice che è una barzelletta sessista è un moralista ed è contro il sesso orale!!!


Qui non si sta dicendo che la barzelletta è sessista, che è come scoprire l'acqua calda, qui qualcuno sta dicendo che la barzelletta conduce inevitabilmente all'approvazione di un abuso di potere e si sta dicendo, a coloro che apprezzano la barzelletta, che sono manipolati perchè approvano l'inevitabile abuso celato nella barzelletta senza neanche rendersene conto.

Una bella differenza non trovi?

Ora rispondi a questa domanda:

L'abuso è per forza l'unica situazione possibile per la quale il contadino sia in grado di godere della compagnia intima delle sue lavoranti, o solo di qualcuna di esse?

Se la tua risposta fosse sì, avrebbero ragione coloro che si sono attaccati pretestuosamente a questa ipotesi.

Per loro è solo questo lo scenario nel quale si può concretizzare un incontro tra le due parti, fra il contadino e le sue operaie, ovvero con l'abuso.

Io chiaramente non ritengo che l'abuso sia l'unica maniera possibile perchè il contadino possa godere della compagnia intima di qualcuna delle sue lavoranti.

Qualcuna delle lavoranti potrebbe essere single e avere il desiderio di una avventura, qualcuna oltre ad essere single magari è attratta dalla personalità del contadino, qualcuna potrebbe volerlo sposare perchè è un buon partito.

Se la tua risposta alla mia domanda fosse no, coloro che stanno sollevando questo putiferio per una stupida barzelletta dovrebbero vergognarsi.

Ma per questi, la vergogna è un sentimento sconosciuto.

Non mi rispondere, la domanda è retorica.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
P.K.89
Inviato: 11/2/2015 11:57  Aggiornato: 11/2/2015 11:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Pispax

Citazione:
Ora che lo sai puoi pure rilassarti.


Cosa ti ha fatto supporre che io non fossi rilassato?

Citazione:
P.K.89, tendenzialmente non sono avaro con le mie offerte.


Se tu senti questo bisogno, evidentemente a non esser rilassato sei tu.
Se vuoi ho anche io qualche possibile soluzione al tuo problema di nevrosi. Se mi mandi un PM ti posso consigliare delle erbe che aiutano molto in tal senso.

incredulo
Inviato: 11/2/2015 12:16  Aggiornato: 11/2/2015 12:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@FrancescaR

Citazione:
Se mi sentissi offesa da una barzelletta, più o meno sessista, o da certe dichiarazioni di Calvero, crude e provocatorie, allora dovrei pormi ben più di una domanda circa la saldezza della mia identità femminile.


Ti ringrazio di esserti esposta su questi temi, non è facile farlo.

Naturalmente ci saranno anche donne che non la pensano come te, ma ciò che hai detto mi piace.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Slobbysta
Inviato: 11/2/2015 12:24  Aggiornato: 11/2/2015 12:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Che significa detta da un maschio questa affermazione....

Invisibile: Goditi la tua femminilità più che puoi,


Una si alza alla mattina e che fa per godersi la femminilità.. Da dove inizia? Cosa deve esser diverso dal giorno prima?...quale è il vero significato di un:

PIÙ CHE PUOI...


più che puoi cosa....

come se fosse l'ultimo giorno da vivere? ansia da prestazione? e se invece proprio non si riesce a godere della femminilità, perché le interazioni suonano di squallido?...che si fa...si è buttato via un giorno?

Nelle piccole cose..son nascoste le intenzioni..nee Invisibile...

Slobbando

Slobbysta
Inviato: 11/2/2015 12:33  Aggiornato: 11/2/2015 12:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Se dovessi assumere un Lobbysta..assumersi te Incredulo...sei funzionale, plastico, dimamico...conosci istintivamente la dinamica del dividi ed impera...Citazione:

Ti ringrazio di esserti esposta su questi temi, non è facile farlo.
Naturalmente ci saranno anche donne che non la pensano come te, ma ciò che hai detto mi piace.


Se non fosse stato facile farlo, non l'avrebbe fatto con quelle parole!
Intanto Francesca può chiarire meglio la sua posizione, visto che le ho chiesto se è attratta dal linguaggio di Calvero..piuttosto che...

Slobbando

Red_Max
Inviato: 11/2/2015 13:06  Aggiornato: 11/2/2015 13:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Autore: incredulo Inviato: 11/2/2015 11:20:32
Non mi rispondere, la domanda è retorica.


Il problema è che ti ho già ampiamente risposto
GENIALOIDE!!!
Sei nel relativismo più totale e vorresti anche snobbarmi...
Tra un po' sosterrai che ai prigionieri piace essere decapitati...
Quindi la barzelletta è una storia d'amore???
Ricordati della pagliuzza e della trave, come diceva quel tale...
Il marcio c'è e si vede e tu lo giustifichi...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
invisibile
Inviato: 11/2/2015 13:15  Aggiornato: 11/2/2015 13:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Che significa detta da un maschio questa affermazione....

Invisibile: Goditi la tua femminilità più che puoi,


Una si alza alla mattina e che fa per godersi la femminilità.. Da dove inizia? Cosa deve esser diverso dal giorno prima?...quale è il vero significato di un:

PIÙ CHE PUOI...

come se fosse l'ultimo giorno da vivere?


E' spiegato immediatamente dopo:

Citazione:
che tra un po' con l'aria che tira, anche solo dire che si è maschi o femmine lo faranno diventare un reato di discriminazione sessuale...


Citazione:
ansia da prestazione?

E questa da dove sbuca fuori? boh...

Citazione:
e se invece proprio non si riesce a godere della femminilità, perché le interazioni suonano di squallido?...che si fa...si è buttato via un giorno?

Perché una donna non può godersi la propria femminilità anche da sola in infiniti modi?

E non sto parlando di sesso, sto parlando di essere Yin, in prevalenza e per Natura.
Non lo vedi che le femmine fanno praticamente tutto in modo diverso da noi maschi?
Di quello parlavo e chi tra loro ne è consapevole e lo accetta come dono naturale, sa anche goderne e gioirne.

Non lo vedi quanto è meravigliosamente femminile il post di Francesca, e lo vedi che è a vari livelli di profondità?

Quattro righe e ci ha stesi tutti

La grande magia dello Yin

Citazione:
Nelle piccole cose..son nascoste le intenzioni..nee Invisibile...

Ti stai facendo uno strano film.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
etrnlchild
Inviato: 11/2/2015 13:30  Aggiornato: 11/2/2015 13:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@FrancescaR
Citazione:
Chiedo scusa, ma pensavo che alle barzellette dovesse essere data la giusta dimensione.

Grazie per l'intervento.

Citazione:
Se mi sentissi offesa da una barzelletta, più o meno sessista, o da certe dichiarazioni di Calvero, crude e provocatorie, allora dovrei pormi ben più di una domanda circa la saldezza della mia identità femminile.


Sei sicura a questo punto di non esserti "mascolinizzata" ed aver "imparato" la rassegnazione?
Insomma se non si reagisce con sdegno all'ingiustizia di sessismo/abuso di potere che alcuni ravvisano come una - ma non l'unica - (sicuramente) possibile lettura della barzelletta, non è che si è incosapevolmente vittime del malcostume maschilista/abusante (che purtroppo è ancora molto diffuso) al quale hai rinunciato a reagire?

E' possibile perseverare in uno stato in cui siamo vittime inconsapevoli di un fenomeno di cui siamo consapevoli?

E con questo ri-rispondo a Pispax
Domanda: ma se angoscia e frustrazione generano sudditanza e sottomissione, per quale motivo la narrazione complottista si sforza INTENZIONALMENTE di generarne il più possibile?

La sudditanza da angoscia e frustrazione è uno stato generato da chi la subisce. Altrimenti, secondo me, non esiste.
Se si avesse coscienza di questo quello che poni come oggetto di riflessione è un non-problema, o eventualmente un problema solo tuo (generico).
Certo spezzare la volontà con la tortura è un'altra questione. E in questo senso l'esperimento con il cane è ovviamente del tutto diverso da quello della classe e per me non sono assimilabili.

E per chiudere l'eterna querelle, una volta che si sono chiarite le posizioni sulle intenzioni, le interpretazioni possibili e differenti, il diverso peso, che ognuno può dare o meno ad una barzelletta, le diverse sensibilità, a che pro continuare a scannarsi sulle intenzioni dietro le intenzioni?

Questo per me rimane un aspetto incomprensibile dello scontro che non aggiunge niente se non veleno inutile.

E contemporaneamente mi chiedo come mai gli USA non hanno ancora invaso l'Ukraina e scatenato una III guerra mondiale contro la Russia, visto che gli interessi in gioco vanno ben oltre l'orgoglio personale.

Anche qui, l'angoscia da impotenza potrebbe prendere il sopravvento e ci sarebbero tutte le ragioni, oppure si può confidare in una reazione unanime al vergognoso ripetersi di eventi già visti nella nostra storia, che di sicuro farebbero ridere molte poche persone.

Benaltrismo o priorità... eterno dilemma.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
mc
Inviato: 11/2/2015 13:43  Aggiornato: 11/2/2015 13:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
FrancescaR
Citazione:
Mi rattrista dover leggere parole d'insulto e, cosa ancor più grave, sentenze
inappellabili sulla moralità di alcuni utenti, rei di aver apprezzato una banale
barzelletta.

Questo e' l'effetto voluto da incredulo & Co.
A me rattrista molto dover continuamente specificare la mia osservazione che poi diventa sempre quella che mi viene appiccicata sempre dai soliti insulsi personaggi.

Due domande:
- hai letto l'articolo?
- Cosa hai capito di cio' che si afferma sulla barzelletta?

La "moralita'" e' stata tirata in ballo per confondere, e la manovra distrattiva e' riuscita in pieno!!, per affondare il discorso che punta ad altre conclusioni.
Conclusioni che determinano la profonda manipolabilita' del percepire quotidiano.
Che tu non abbia gradito la barzelletta a me pare ovvio, visto che e' fondamentalmente una cazzata:
l'importante e' carpire il senso subculturale del tema e cio' che se ne percepisce.

Come si diceva non e' importante il gender di chi la legge, perche', nel bene e nel male tutti gli individui subiscono la stessa dose di manipolazione culturale, qualsiasi sia il loro sesso, ma e' importante la percezione che se ne ha.
L'analisi "logica" della barzelletta in se', mi sembrava molto chiarificatrice, ma tutta la spazzatura riversata e l'affogatura nell'ipocrisia degli spunti trattati nell'articolo e, ripresi ed applicati, senza nessuna aggiunta di parte, alla natura strisciante di tale "storiella", ha distolto le utenze e raggiunto lo scopo del branco.

Tutta questa squallida pantomima si poteva evitare semplicemente esponendo argoemtnazioni contrarie alla mia osservazione. Ma tutt'ora non ve ne sono state.
Appelli agli insulti, insulti rivolti a me, battute, scherno, accuse di moralismo, accuse di moralizzazione, botte di coglione... di tutto, tranne che argomenti... non dico validi... ma appena appena accettabili.

E' sistematico ormai: ancora mi si rompe le palle che e' in corso una faida come se potesse fregarmene di meno di parteciparvi ... sono destinati all'estinzione personaggi del genere.

mc

incredulo
Inviato: 11/2/2015 13:58  Aggiornato: 11/2/2015 14:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@Red_Max

Citazione:
Il problema è che ti ho già ampiamente risposto GENIALOIDE!!! Sei nel relativismo più totale e vorresti anche snobbarmi...


Io snobbare te?

Se volessi snobbarti non ti risponderei.

Ho pensato che fosse meglio per te non esporti con una risposta che ti potrebbe causare imbarazzo.

Visto che sei così avvelenato, rispondi alla domanda.

Te la ripropongo, perchè voglio che tu risponda chiaramente, con un sì o con un no, non con un "è sottointeso" che è una valutazione personale, perchè ciò che per te è sottointeso per un altro non lo è.

L'abuso è per forza l'unica situazione possibile per la quale il contadino sia in grado di godere della compagnia intima delle sue lavoranti, o solo di qualcuna di esse?


Citazione:
Tra un po' sosterrai che ai prigionieri piace essere decapitati... Quindi la barzelletta è una storia d'amore??? Ricordati della pagliuzza e della trave, come diceva quel tale... Il marcio c'è e si vede e tu lo giustifichi...


Mai detto questo e il marcio è nella tua testolina.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 11/2/2015 14:25  Aggiornato: 11/2/2015 14:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
incredulo
Citazione:
Qui non si sta dicendo che la barzelletta è sessista, che è come scoprire l'acqua calda, qui qualcuno sta dicendo che la barzelletta conduce inevitabilmente all'approvazione di un abuso di potere e si sta dicendo, a coloro che apprezzano la barzelletta, che sono manipolati perchè approvano l'inevitabile abuso celato nella barzelletta senza neanche rendersene conto.

E' sessista???
E' la prima volta che esce... Lo sai vero?
FIno ad adesso era stata solo una visione del sottoscritto, "bacchettone e moralista che condanna il sesso orale...".

Non e' stata sessista perche' cito "alle donne piace il cazzo" e alle donne "piace far i pompini al proprio datore di lavoro". Fino a poco fa.
**********
La logica non sta proprio dalla tua parte:
se ammetti che e' sessista ma la giustifichi, e SOPRATTUTTO la POSTI, in un forum dove si parla di MANIPOLAZIONE DI MASSA:
o sei un idiota, oppure sei vittima di manipolazione sessista, e ipocritamente attribuisci a me la tua condotta denigratoria.

Non ne scappi, incredulo: non stai parlando con invisibile...

Citazione:
Io chiaramente non ritengo che l'abuso sia l'unica maniera possibile perchè il contadino possa godere della compagnia intima di qualcuna delle sue lavoranti.

Perche' sei manipolato e' dai vigore ad uno scenario infinitamente meno plausibile di quello piu sensato e dimostrato nelle statistiche (che, guarda il caso!, nessuno ha commentato fino adesso, tra voi pagliacci) della realta' dei dati.

Citazione:
Qualcuna delle lavoranti potrebbe essere single e avere il desiderio di una avventura, qualcuna oltre ad essere single magari è attratta dalla personalità del contadino, qualcuna potrebbe volerlo sposare perchè è un buon partito.

Solo qualcuno manipolato potrebbe valutare e prenderli in considerazione come rappresentativi, questi remoti e improbabili scenarii:
primo perche' manipolato. Ovvio. I dati dimostrano l'improbabilita'.
Secondo, perche' cosa potrebbe dire un un ipocrita che posta una barzelletta sessista in un thread sulla manipolazione di massa se non che le molestie sul lavoro (nella fattispecie alle donne, ma non importa visto che il tema e' "la percezione del problema e la percezione degli abusi") in realta' sono irrilevanti rispetto ai quello 0,1% di casi consenzienti, e quello 0,001% di truffa a sfondo sessuale? E' ipocrita... non puo' dire altro ... o e' un deficiente che non capisce neppure quello che dice e che, quindi, non puo' esserne considerato responsabile: non ci sono alternative.
Terzo perche' ritrovarsi vittima di manipolazione non sarebbe particolarmente gratificante... (soprattutto quando si specula sull'ego altrui...). Ammetterlo a se stessi e' facile (soprattuto per chi e' abituato all'ipocrisia), ammetterlo agli altri e' tutt'altra cosa. E questo vale per tutti (maschietti e femminuccie) quelli intervenuti a difesa dell'"innocua" barzelletta.
Quarto. Il fatto che gli abusi possano, per assurdo, essere irrilevanti nella quantita' NON VUOL DIRE UN CAZZO IN UN FORUM COME QUESTO!!!!!!!!

Insomma... controbatti a questo ... e dimentica i precedenti, perche' oltre ai tuoi "coglioni" ci sono le tue argomentazioni a latitare.

Citazione:
Se la tua risposta alla mia domanda fosse no, coloro che stanno sollevando questo putiferio per una stupida barzelletta dovrebbero vergognarsi.

Quindi, tu, mentre raccontavi la barzelletta, avevi gia' tutto in mente:
percentuali di possibilita' tra i rapporti orali consenzienti e le percentuali di possibilta' di abuso?

Davvero?

Il tuo, fino a pochissimi post fa, era un INNO ALLA SESSUALITA', quindi mi pare avessi gia' preso una decisione in merito alle percentuali di strupro o di abuso.
Prima ancora era un ode al sesso orale.
Prima ancora era una attacco personale nei tuoi confronti ...

La "scoperta dell'acqua calda" e' arrivata adesso. Prima era una decisa presa di posizione senza argomenti:
sintomatico di chi decide senza pensare alle implicazioni. Che guarda caso e' tipico dei manipolati che decidono per istinto.

Prova a confutare questo, ma, ti avviso, ti conviene andare a fare edit di tutti i post precedenti perche' se ti azzardi ad accusarmi di mentire te li posto qui di seguito uno dopo l'altro e poi vediamo cosa ti inventi, mi dovesse costare tutto il giorno...

.non ne scappi.

mc

mc
Inviato: 11/2/2015 14:33  Aggiornato: 11/2/2015 14:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Etrnlchild
Citazione:
Insomma se non si reagisce con sdegno all'ingiustizia di sessismo/abuso di potere che alcuni ravvisano come una - ma non l'unica - (sicuramente) possibile lettura della barzelletta, non è che si è incosapevolmente vittime del malcostume maschilista/abusante (che purtroppo è ancora molto diffuso) al quale hai rinunciato a reagire?

Scusa perche' continui ad evitare di rispondere direttamente a me, ma rispondi ad altri, rivolgendoti chiaramente ai miei interventi?

Ti facevo delle domende precise.
Hai letto l'analisi della barzelletta?
Se non lo hai fatto e ti permetti di ironizzare sulle mie affermazioni, ti sei definito da solo.
Se lo hai fatto e la pensi cosi' allora, forse per evitare la figura del buffone, sarebbe d'uopo fornire una versione di analisi che giustifichi cio' che dici.
Poi, gia' che ci sei, se decidi che non vuoi essere considerato uno che si comporta come un pagliaccio, dai una scorsa ai dati ISTAT postati da me... e torna a parlarne.

Altrimenti, non mi tirare piu' in ballo indirettamente perche' cosi' sembri pure un vigliacco.

mc

incredulo
Inviato: 11/2/2015 14:35  Aggiornato: 11/2/2015 14:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
La logica non sta proprio dalla tua parte: se ammetti che e' sessista ma la giustifichi, e SOPRATTUTTO la POSTI, in un forum dove si parla di MANIPOLAZIONE DI MASSA: o sei un idiota, oppure sei vittima di manipolazione sessista, e ipocritamente attribuisci a me la tua condotta denigratoria.


La manipolazione sessista è propaganda mc.

L'ho postato anche l'argomentazione inoppugnabile che esprime quale sia la differenza fra il "genere" femminile ed il sesso femminile.

La differenza di sesso esiste mc, la differenza di sesso è realtà.

Il sesso femminile non è assimilabile al "genere" femminile, il primo esiste, è una realtà biologica naturale è una legge della Natura, il secondo invece è un'invenzione arbitraria, diventata realtà nella tua testolina manipolata per effetto di una legge umana.

Il sessismo è diventato un problema per gli imbecilli che pensano che i due sessi siano uguali fra loro.

Oddio forse tu ne sei convinto...

Citazione:
Prova a confutare questo, ma, ti avviso, ti conviene andare a fare edit di tutti i post precedenti perche' se ti azzardi ad accusarmi di mentire te li posto qui di seguito uno dopo l'altro e poi vediamo cosa ti inventi, mi dovesse costare tutto il giorno... .non ne scappi.


Quando vuoi mc, potresti avere delle sorprese a farlo.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mc
Inviato: 11/2/2015 14:37  Aggiornato: 11/2/2015 14:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
etrnlchild
Citazione:
E' possibile perseverare in uno stato in cui siamo vittime inconsapevoli di un fenomeno di cui siamo consapevoli?


E' quello che state facendo dando fondo a tutta l'ipocrisia di cui siete capaci.

Ammettere che la battuta e' sessista e' la resa.
Non accorgersi di questa resa e' la dimostrazione che sia "possibile perseverare in uno stato in cui siamo vittime inconsapevoli di un fenomeno di cui siamo consapevoli".

Benvenuto nella tua realta'.

mc

mc
Inviato: 11/2/2015 14:50  Aggiornato: 11/2/2015 14:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Il sesso femminile non è assimilabile al "genere" femminile, il primo esiste, è una realtà biologica naturale è una legge della Natura, il secondo invece è un'invenzione arbitraria, diventata realtà nella tua testolina manipolata per effetto di una legge umana.


Per cui il sessismo non e' un problema.

Citazione:
Il sessismo è diventato un problema per gli imbecilli che pensano che i due sessi siano uguali fra loro.


Cosa cazzo c'entra l'uguaglianza dei sessi???
Cosa cazzo c'entra con l'abuso???
Come cazzo concilii quello che stai dicendo adesso con le affermazioni "che alle donne piace il sesso come agli uomini"???

Ma dove cazzo hai imparato quello che sai sulle donne ???
Qualche sospetto mi assale...

Manipolato una volta, manipolato sempre.

mc

mc
Inviato: 11/2/2015 15:23  Aggiornato: 11/2/2015 15:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
incredulo
Citazione:
Il sesso femminile non è assimilabile al "genere" femminile, il primo esiste, è una realtà biologica naturale è una legge della Natura, il secondo invece è un'invenzione arbitraria, diventata realtà nella tua testolina manipolata per effetto di una legge umana.


Questa e' incredibile:
Tu a quale fai riferimento? (io so leggere tra le righe... lo so qual'e', ma i tuoi compagniucci non sono cosi' svegli, forse...!).
A quella naturale o a quella di genere?

Sai qual'e' la prossima domanda, no?
Descrivimela... descrivimi il "sesso femminile" ... il tuo faro nel raccontare la barzelletta...
E indica i passi nella barzelletta dove esalti il "sesso femminile", e quale parte lo esalta in un INNO ALLA SESSUALITA'.

.non ne scappi.

Illuminami, pero' niente supercazzole... please.
Se ne sei capace, attieniti al tema.

(che, nell'ordine, non e' : "quanto e' coglione mc", "moralismo e bacchettonismo", "quanto piace alle donne il sesso", "differenze tra sessi", "invenzioni arbitrarie sulle tipologie del sesso")

"Manipolazione di massa".
Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?

********
Ricordati che la barzelletta e' sessista.
Ricordati i dati ISTAT.
Ricordati che il mio livello di moralismo riguardo i costumi sessuali lo puoi ritrovare nella scale dei livelli dell'intero regno animale, appena al di sotto di quello dei Bonobo in natura...
Ricordati niente supercazzole...

Prego....
********

.Non ne scappi.

mc

invisibile
Inviato: 11/2/2015 16:28  Aggiornato: 11/2/2015 20:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
mc

Citazione:
Non ne scappi, incredulo: non stai parlando con invisibile...

Se non vuoi interagire con me, come hai affermato perentoriamente nel forum, perché mi citi (direttamente o indirettamente) un post si e l'altro quasi pure?

Ti manco mio adorato coniglietto?

Guarda che il tuo immenso amore per me, la tua grandissima ammirazione per me, la gioia immensa che ti da il mio rivolgere la mia augusta attenzione verso di te, me li puoi mostrare apertamente e senza problemi.

Io per te ci sarò sempre amorino della mamma, contento?

Quando ti senti pronto, quando il mastino che è in te si è ripreso dalle ultime mazzate, io sono sempre disponibile nel forum, sai bene quale, in attesa che tu riempia l'ormai famoso "punto F" (si, proprio quello che fa scatenare in te le crisi isteriche infantili).

(Davvero, non credevo che la cosa sarebbe in qualche modo rivenuta fuori, credevo veramente che questa volta avresti mantenuto il tuo impegno di nasconderti dietro la maschera del professore indignato, ma visto che ci tieni tanto... )

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
ohmygod
Inviato: 11/2/2015 17:06  Aggiornato: 11/2/2015 17:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
il bello di esserne inconsapevole è dovuto alla consapevolezza di esserlo.
forse potresti trasalire leggendomi: chi scrive diari non ha bisogno di porre, il suo dire in calce al tuo commento il : il più delle volte esso, quel dire, nasce prima del tuo commento, a volte è la sorte che lo incastra.

Ehi

ED.it
scusami Sguerguenz se per un attimo te la rubo:
Chi non conosce la verità è uno stolto, ma chi, conoscendola, la chiama menzogna è un delinquente.

Bertolt Brecht

effeviemme
Inviato: 11/2/2015 17:30  Aggiornato: 11/2/2015 17:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Molto vivace lo scambio di battute, accuse, definizioni, interpretazioni, richiami a...;

forse non è così "assente" la reazione della "gente" davanti alle ingiustizie, o a ciò
che ognuno della "gente" pensa o crede sia ingiustizia.

E' uscita una barzelletta un po' "grassa" (si direbbe dalla mie parti).
chi l'ha raccontata ( forse un po' a cuor leggero, in questo contesto: può capitare in ogni scambio di pensieri tra persone) ne ha visto il lato "preferenza al rapporto umano rispetto alla macchina";
chi l'ha letta ne ha colto il senso che più gli è istintivo di cogliere.

Ma coglierla come una semplice barzelletta ( che può anche non piacere) era
troppo semplice? per rendere "comica" ogni barzelletta non si usano forse di proposito delle esagerazioni, delle situazioni assurde?
i personaggi per "convenzione" non sono sempre in contrapposizione? ( il vecchio ed il giovane, il furbo e lo scemo, il ricco e il povero, l'angelo ed il diavolo,
il prete ed il comunista ecc.); in questa sono stati "usati" il contadino e le lavoranti.
Se dovessimo dare a qualsiasi barzelletta tutto il peso attribuito a questa, saremmo
certo più "seri" ma forse troppo, ed incapaci di sdrammatizzare, ridendoci sopra, tante situazioni che, con un po' di tolleranza, possono risolversi colla semplice
applicazione di un po' di "comprensione".
No?

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
etrnlchild
Inviato: 11/2/2015 19:05  Aggiornato: 11/2/2015 19:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc
Citazione:
Scusa perche' continui ad evitare di rispondere direttamente a me, ma rispondi ad altri, rivolgendoti chiaramente ai miei interventi?


Nessuna ironia.
Erano osservazioni e conseguenze basate sulla tua visione, nel senso che anche FrancescaR a questo punto è vittima dell'ingiustizia "imparata", nonostante appartenga al genere oggetto dell'abuso. Mi pare una logica conseguenza. Non è forse così? E dove sarebbe l'ironia? Anche lei meriterebbe l'appellativo di manipolata, ipocrita, insensibile all'ingiustizia. Hai dato per scontato che avesse subito l'influsso "negativo" degli altri dimostrando di non rispettare chi non la pensa come te (anche se fosse insensibile), a prescindere. Di nuovo errore nel metodo, che ti fa passare dalla ragione al torto. E anche la tua diventa violenza, su persone che non hanno commesso violenza ma al più sarebbero assuefatti all'ingiustizia.

E' chiaro che questo è per te un'argomento caldo e le diverse sensibilità esistono perchè diverse sono le esperienze che ognuno di noi passa e di cui non possiamo sapere.

E' bene condividerle con altri ma è impensabile "pretendere" che gli altri le
acquisiscano con la "forza", soprattutto se ci sono attriti pregressi che portano facilmente ad uno scontro. Per me non è comunicazione efficace. Così come l'offesa facile anche se condizionata (buffone e vigliacco) prima di aver compreso il messaggio, è inutile.

Se il tuo obbiettivo è sensibilizzare le persone su argomenti a te cari, anche evidenziando debolezze, io che ricevo la tua osservazione non ho piacere a sentirmi schiaffeggiato con offese gratuite, perchè questo non può che portare ad un irrigidimento.

Io per esempio alla barzelletta non ho riso perchè avevo già capito l'epilogo prima di leggere la fine. Non so se questo fa di me uno anche peggiore degli insensibili all'ingiustizia. Di questo posso far tesoro rifletterci sopra e valutarlo nel tempo.

Il punto caro mc è nel metodo non nel contenuto, sul quale ho già espresso il mio pensiero.

Il punto cruciale è quanto una barzelletta incarni o veicoli o faciliti meccanismi che poi si ripercuotono nel mondo reale e quanto queste misurino l'assuefazione all'ingiustizia.

E' possibile che questo costituisca un retaggio da cui ci dobbiamo affrancare, e possiamo tutti rifletterci sopra e aprire un dibattito sull'argomento.
E cambiare il topic in: "perchè la maggior parte della gente non reagisce alle ingiustizie che si celano nelle barzellette"

E per dimostrarti la mia buona fede riporto questo articolo sul tema: http://www.clinicadellatimidezza.it/violenza-sulle-donne-attenzione-alle-barzellette-sul-sesso/

Dopotutto un forum dovrebbe servire proprio a questo, ma solo se la comunicazione rimane efficace e si mette un attimo l'ego da parte.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Red_Max
Inviato: 11/2/2015 19:21  Aggiornato: 11/2/2015 19:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
Citazione:
Autore: incredulo Inviato: 11/2/2015 13:58:14
L'abuso è per forza l'unica situazione possibile per la quale il contadino sia in grado di godere della compagnia intima delle sue lavoranti, o solo di qualcuna di esse?


Allora mi spiego meglio e spero veramente che tu sia in grado di capire una cosa elementare:

Ci può pure essere che qualcuna sia consenziente, per me è la classica eccezione che conferma la regola.
Altrimenti il contadino comprava la macchina e gli avanzava più tempo...
Morale della favola: in base alla mia personale valutazione
HAI PERFETTAMENTE RAGIONE...
...nel 3% dei casi...
Sei contento?
Negli restante 97%... vedi tu...
Per me si configura un ricatto occupazionale, quindi un'ingiustizia.
Io semplicemente la penso così.
Le eccezioni non negano la regola.
Il fatto che ci sia la pagliuzza non nega l'esistenza della trave.
Esistono entrambe, solo che una è leggermente più grande...
Poi se vuoi fare un referendum per legalizzare il bunga bunga vedi tu...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
incredulo
Inviato: 11/2/2015 19:37  Aggiornato: 11/2/2015 20:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Perchè la gente non reagisce davanti alle ingiustizie?
@mc

Citazione:
Cosa cazzo c'entra l'uguaglianza dei sessi???
Cosa cazzo c'entra con l'abuso???
Come cazzo concilii quello che stai dicendo adesso con le affermazioni "che alle donne piace il sesso come agli uomini"???


@etrnlchild

Citazione:
Erano osservazioni e conseguenze basate sulla tua visione, nel senso che anche FrancescaR a questo punto è vittima dell'ingiustizia "imparata", nonostante appartenga al genere oggetto dell'abuso.


Ma di quale abuso state continuando a parlare?

Niente da fare, loro parlano di abuso nonostante tutto e sono anche convinti pure.

La barzelletta sulla barzelletta.

P.S. "Lo studio" linkato da te etrnlchild, è condotto su un campione di 109 studenti.

Statisticamente è un campione ridicolo che non può rappresentare la totalità degli uomini.

Inoltre i partecipanti a questa pagliacciata di "studio" sono tutti studenti, per cui non c'è nessun'altra categoria sociale presa in esame per equilibrare il campione statistico.

Più che il risultato di uno studio, quello che sostiene link è una cazzata pazzesca senza fondamento.

Solo per correttezza e non per altro etrnlchild, solo perchè magari qualcuno potrebbe farsi un'idea sbagliata leggendo superficialmente quel link che hai postato.