Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Medicina : HIV: Ecco i veri terroristi
Inviato da Redazione il 21/10/2014 18:20:00 (15291 letture)

Lettera ricevuta e pubblicata.

Gentile signor Mazzucco,

è da diverso tempo che sto pensando di scriverle questa lettera ma solo oggi ho trovato il coraggio di farlo. Ho deciso di raccontarle la mia storia soprattutto per condividerla anche con le persone che hanno vissuto o stanno vivendo la mia situazione, perché è anche grazie al suo sito se sono riuscita ad aprire gli occhi su un mare di informazioni di cui prima non immaginavo neppure l’esistenza, anche se dentro di me ho sempre sentito che c’era qualcosa che non tornava, forse anche a causa delle bugie che mi sentivo ripetere in continuazione da persone che reputavo degne di fiducia.

Tutto è iniziato quando, all’età di due anni, i miei primi genitori adottivi decisero di farmi fare il test HIV. Forse perché provengo da una zona molto povera del mio Paese di origine dove ho patito la fame e l’acqua potabile dell’orfanotrofio non era decisamente pulita... a quel tempo ero infatti di salute cagionevole, avevo da poco passato la tubercolosi polmonare e soffrivo di una grave forma di malnutrizione. Fatto sta che il test fu positivo e da quel momento il loro interesse nei miei confronti cambiò completamente. Iniziarono a toccarmi e a farmi il bagno indossando sempre e solo i guanti in lattice e col disinfettare ogni cosa che toccavo, soprattutto se erano giocattoli che poi dovevano passare alla mia ex sorellina. Si portavano guanti e disinfettante anche quando uscivamo, e questa situazione è andata avanti finché non hanno capito che sarei stata solo fonte di disturbo e imbarazzo per loro e i loro famigliari.

Quindi tornarono al tribunale dei minori chiedendo l’annullamento dell’adozione, ...

... sostenendo di fronte al giudice che la malattia di cui ero infetta li metteva a disagio con i loro amici e parenti in quanto temevano di rimanere emarginati, poiché avevano già da tempo iniziato ad evitarli e non volevano che la voce si spargesse ulteriormente nel paese. Nonostante l’indignazione che il giudice ha espresso perfino nei documenti del tribunale, ho dovuto allontanarmi da quella coppia anche se, dopo un anno di convivenza con loro, stavo già iniziando a chiamarli ‘mamma’ e ‘papà’. Tutto sommato è anche meglio che sia andata così visto che queste personcine volevano spedirmi in una struttura per la degenza di malati terminali di AIDS o qualcosa del genere, dato che lui (medico), sosteneva dall’alto del suo camice bianco che non sarei vissuta tanto a lungo da vedere il mio tredicesimo compleanno.

Quando arrivai nella mia nuova famiglia, i miei neo-genitori decisero di farmi seguire dal reparto di infettivologia pediatrica da un medico che non faceva altro che ripetermi che non avrei mai potuto avere un rapporto con un ragazzo, che non avrei mai potuto sposarmi o fare dei figli, che non avrei mai potuto avere una vita come tutte le altre persone… ed ogni settimana mi consegnava flaconi di farmaci sempre nuovi che mi facevano vomitare l’anima, ma nonostante questo lui li presentava come “nuove scoperte scientifiche in grado di fare miracoli”. Ho passato praticamente la mia infanzia in un ospedale, in quanto bastava che qualcuno starnutisse semplicemente nella stessa stanza nella quale mi trovavo io ed il giorno dopo ero a letto con 38 di febbre. A 6 anni, a causa dell’herpes zoster, ho perso addirittura un anno di scuola poiché ho passato più giorni in ospedale che sui banchi.

Questa situazione di malessere è andata avanti finché la terapia farmacologica è stata interrotta, poiché anche i miei genitori si stavano rendendo conto di quanto stessi male ogni volta che la assumevo. Da quel giorno ho smesso di ammalarmi per ogni colpo di tosse e la sensazione di malessere è andata pian piano diminuendo sempre di più fino alla sua totale sparizione. Nonostante questo ho continuato a farmi seguire dal reparto malattie infettive recandomi 2/3 volte all’anno per tenere sotto controllo la “carica virale”, ma questo fino a qualche anno fa. Ho smesso anche di andare a fare quegli inutili prelievi poiché non solo mi creavano ansia e malessere (erano 6 fiale di sangue a prelievo.. uscivo dall’ambulatorio con la testa che mi girava come una trottola), ma soprattutto perché in ogni caso non avrei mai accettato di riprendere quella terapia inutile e velenosa che mi stava consumando.

Sono molti anni ormai che non metto piede nel reparto di malattie infettive e, contrariamente a quanto vogliono farmi credere i medici con i quali ho avuto la sfortuna di parlare, IO STO BENE. E certamente non grazie ai farmaci che ho preso da bambina, come hanno cercato di suggerirmi loro… ma che credano pure a quello che vogliono, a me non importa nulla. Ho voluto combattere per il mio benessere psicofisico, perché penso che sia giusto farlo, e continuerò a combattere.

Infatti mi sono ritrovata nuovamente a dover combattere per questo quando ho scoperto di essere incinta, dove ho tentato disperatamente di ribellarmi al protocollo che imponeva l’infusione di AZT a me e lo sciroppo di AZT (retrovir) a mio figlio in seguito… non volevo assolutamente che passasse le stesse esperienze che ho passato io, ma nonostante tutti i miei sforzi ho dovuto arrendermi sotto le minacce di una commissione di medici, i quali mi hanno intimato che se non avessi fatto quello che dicevano loro si sarebbero rivolti al tribunale dei minori per togliermi la patria potestà il tempo necessario per la terapia al bambino. Oltre a questo ho dovuto sentirmi urlare in faccia dal primario di reparto malattie infettive che “DI QUESTA MALATTIA SI MUORE!! SI MUORE!!”, e mentre spiegavo le mie ragioni sulla base dei documenti del ministero della salute che ho avuto l’accortezza di leggermi da cima a fondo circa la tossicità dei farmaci antiretrovirali, una ginecologa ha avuto il coraggio di dirmi che “ah, ma l’AZT non lo usiamo più”, di fronte ai suoi colleghi (infettivologo compreso) che pur avendo sentito questa immensa BUGIA sono stati zitti.

Mi hanno quindi mentito spudoratamente guardandomi negli occhi, sapendo che in ballo c’era anche la salute di mio figlio, e tutto questo solo per rispettare le loro procedure ed evitarsi rogne legali. E queste sono le stesse persone che chiedono alla gente la fiducia. Perfino in un recente spot del ministero della salute si chiede alle donne in gravidanza di fidarsi dei medici. Ma come posso IO fidarmi del sistema sanitario dopo queste esperienze? Dopo che la mia ginecologa è sparita da un giorno all’altro solo per averle raccontato della mia sieropositività e aver rifiutato un farmaco che voleva prescrivermi? Ed è la stessa ginecologa che ha voluto raccontare a tutto il suo staff della mia condizione, nonostante le mie richieste di tenerlo nascosto, perché secondo lei “è giusto che lo sappiano perché possono infettarsi con il mio sangue”, nonostante esistano già le precauzioni standard (diffuse dal CDC) che impongono al personale sanitario di trattare TUTTI I PAZIENTI come se fossero infetti, senza distinzione alcuna.

Questo anche per tutelare la privacy delle persone… a quanto pare però nemmeno in questo siamo tutelati. Ma questo me lo hanno dimostrato fin da quando ero bambina, dato che un’amica di famiglia (un’amica che tutti vorrebbero avere, senza dubbio), infermiera presso l’azienda sanitaria locale, ha saputo della mia sieropositività attraverso il SIO (Sistema Informativo Ospedaliero) e non ha più permesso a sua figlia di giocare con me per paura del contagio, dicendolo chiaro e tondo ai miei genitori. Sono sempre stata trattata come un’appestata… e la situazione non è cambiata nemmeno quando ho avuto il mio bimbo: sono stata messa inizialmente in una camera con altre tre mamme, ma già pochi minuti dopo è arrivata l’infermiera a spostarmi scusandosi per un errore che avrebbero commesso nell’assegnarmi quel letto, che era di un’altra signora (che però non è mai arrivata, perché il letto è sempre rimasto vuoto), e sono stata messa in una camera singola, di fatto isolata dalle altre degenti. Capito? Nemmeno in questo sono capaci di dire la verità… ma non ci ho fatto molto caso visto che fin da bambina mi hanno sempre tenuto in isolamento.

Quello che invece fa stare veramente male è quando le infermiere che devono prenderti la temperatura o la pressione arrivano munite di guanti, come se dovessero toccare una malata di peste bubbonica.
Lo stesso trattamento hanno riservato a mio figlio, che veniva portavano in neonatologia per delle analisi complete e del sangue con ogni scusa, come se volessero a tutti i costi trovargli qualcosa che non andava, come se non credessero che potesse essere sano. Inizialmente è rimasto più con i dottori che con me, ma fortunatamente li ho molto delusi nell’aver messo al mondo un bimbo sanissimo.

Per concludere, la parte più interessante e ironica (per così dire) di questa faccenda è arrivata quando, durante un confronto con il primario di malattie infettive in seguito al parto, gli ho chiesto come mai il mio compagno non si fosse mai infettato con il virus HIV nonostante da più di 10 anni abbiamo rapporti non protetti. Lui è rimasto un attimo in silenzio come a volerci riflettere e poi mi ha detto: “Ha il fattore di protezione”. Ah beh, un gran culo che lo avesse proprio lui, mi viene da dire. Per non parlare poi del pediatra che mi ha seguito da bambina (quello del “tu non potrai mai avere una vita normale”), il quale, prima che mi dimettessero dall’ospedale, ha voluto parlare a me a al mio compagno chiedendoci, fra altre cose, se la nostra fosse una storia seria (!!). E’ stato un colloquio decisamente surreale...

Però è stato soddisfacente e anche divertente leggere il loro stupore negli occhi e nell’inflessione della voce quando gli comunicavo regolarmente che sia io che mio figlio stiamo bene e godiamo di ottima salute, nonostante tutte le loro vuote minacce di morte e sofferenza se non avessi ripreso la terapia. In un modo o in un altro mi sono ripresa la mia rivincita e ora finalmente mi sento libera, come se mi avessero tolto un macigno dallo stomaco. E ora, siccome si sono presi già troppi anni della mia vita, non ho nessuna intenzione di rinunciare a questa mia libertà. Pur di non aver più niente a che fare con queste persone ho addirittura rinunciato al rimborso del latte in polvere, in quanto per averne diritto avrei dovuto andare regolarmente dal pediatra e farmi scrivere la ricetta, per poi andare nel reparto malattie infettive e far firmare dei documenti alle stesse persone che mi hanno umiliata e minacciata. Ed io, piuttosto che continuare ad avere a che fare con questa gente, me lo pago tutto. Lo considero il prezzo per la mia libertà.

La ringrazio anticipatamente per la sua attenzione e le porgo i miei più cordiali saluti.

F.

Voto: 9.00 (18 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
fefochip
Inviato: 21/10/2014 18:55  Aggiornato: 21/10/2014 18:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
chi pensa che l'odio sia la nemesi dell'amore sbaglia, è la paura è la vera negazione dell'amore.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
edo
Inviato: 21/10/2014 18:58  Aggiornato: 21/10/2014 18:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi

peonia
Inviato: 21/10/2014 19:05  Aggiornato: 21/10/2014 19:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Oscurantismo ed ignoranza totale.... quanta sofferenza provocata per interessi e paure...che schifo provo sempre più verso quegli ambienti e prego ogni giorno di non averci mai a che fare, non per la malattia in sè ma per non dover lottare contro la loro chiusura mentale ed ottusità, che in genere abbonda fra quelle "teste accademiche"....
Povera signora, ha tutta la mia solidarietà! Le auguro che il resto della sua vita sia pieno di affetti...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Polidoro
Inviato: 21/10/2014 19:39  Aggiornato: 21/10/2014 19:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Ovvero: l'incredibile mondo di menzogne in cui viviamo.

Ho detto "menzogna" che è "Affermazione contraria a ciò che si sa o si crede vero, o anche contraria a ciò che si pensa; alterazione (oppure negazione, o anche occultamento) consapevole e intenzionale della verità" [Diz. Treccani]
Ma non credo che sia la parola giusta, non credo che questi "camici bianchi" mentano sapendo di mentire, sono, forse, solo condizionati, instupiditi e incapaci di pensare autonomamente.
Se "pensassero" autonomamente, davanti ad una persona la cui vicenda contraddice ciò che loro credono di sapere, dovrebbero avere dubbi, porsi domande .. ma
.... "come se volessero a tutti i costi trovargli qualcosa che non andava, come se non credessero che potesse essere sano".

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
polaris
Inviato: 21/10/2014 19:48  Aggiornato: 21/10/2014 19:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Ma non credo che sia la parola giusta, non credo che questi "camici bianchi" mentano sapendo di mentire, sono, forse, solo condizionati, instupiditi e incapaci di pensare autonomamente.
Ripetono semplicemente quanto è stato insegnato loro. Sono pappagalli saccenti. Il camice bianco e il titolo accademico insuperbiscono a tal punto da indurli a credere di essere onniscienti e onnipotenti e di poter disporre della vita altrui come fa comodo a loro; il tutto in nome della $ci€nza naturalmente.

Come diceva il grande Ortega y Gasset, la maggior parte degli scienziati sono dei mediocri. La scienza (quella vera) avanza solamente grazie a uno sparuto gruppo di geni che osa pensare contro le regole, attirando su di sè le ire dell'establishment accademico. Tra questi geni c'è un gruppo ancor più piccolo che osa infrangere ogni regola scientifica e per questo sono condannati all'oblio dalla storia della scienza ufficiale.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Red_Max
Inviato: 21/10/2014 19:53  Aggiornato: 21/10/2014 19:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Questa è la $cienza con la E$$E maiu$cola...
ma quindi fatemi capire se uno ha la sventura di essere un falso positivo è spacciato?

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
grodek
Inviato: 21/10/2014 20:01  Aggiornato: 21/10/2014 20:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2006
Da:
Inviati: 57
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
cit: "la paura è la vera negazione dell'amore"

Sottoscrivo!

Mando poi un abbraccio virtuale alla persona che ha scritto la lettera (e se la incontrassi di persona l'abbraccerei certamente senza guanti e precauzioni varie )

Inoltre, tutte le volte che penso ai medici ed ai dottori mi viene in mente questo quadro... gente ridicola perchè seria, con imbuti in testa, che pretende di curare con il proprio dogmatismo...

http://www.ctonia.com/pagine/Scritti/deuteragonismi/Bosch2.jpg

FrancescaR
Inviato: 21/10/2014 20:39  Aggiornato: 21/10/2014 20:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/10/2014
Da: Colonia usa
Inviati: 309
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Un altro racconto, l'ennesimo, che parla di affrancamento dalla schiavitù del Morbo e del Farmaco ammorbante. E i Salvatori, ancora una volta, si rivelano persecutori ideologizzati.
Per cui, non posso che gioire ed esprimere la mia vicinanza e ammirazione a questa giovane signora, finalmente liberata e risarcita dopo tanta sofferenza. Auguro ogni bene a lei e alla sua famiglia.
Ma in tutta questa triste vicenda (fortunatamente a lieto fine), emerge un altro aspetto che addolora:
l'ignobile condotta dei genitori adottivi. Questa coppia sciagurata che mercifica la vita della propria figlia.
Un figlia che, ahimè, si scopre essere un giocattolo difettoso; e allora, che si fa? Ma certo... ci si appella al Diritto di recesso! Tanti diritti per tutti... e poveri genitori/consumatori, avranno diritto pure loro, no?

E quindi, si riporta il giocattolo malfunzionante al bottegaio. E che sia lui stesso a prendersi la briga di ripararlo. I consumatori di bambini-capriccio/balocchi vivi tiepidi e dal profumino delizioso, non hanno mica colpa per i difetti di fabbrica.
C'è da chiedersi come venga intesa, da persone del genere, la parola Amore.

Vai più veloce, Janine, ad aprire la porta - e nascondi i patín -
La nostalgia del Mocambo.
DjGiostra
Inviato: 21/10/2014 21:07  Aggiornato: 21/10/2014 21:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Bellissimo racconto..
Un augurio di bellissima vita a quest ragazza...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
bubu7
Inviato: 21/10/2014 21:12  Aggiornato: 21/10/2014 21:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Una toccante testimonianza. Mentre la leggevo pensavo che potrebbe essere un'ottima sceneggiatura per un film.
Altro che "Philadelphia"!

"Però è stato soddisfacente e anche divertente leggere il loro stupore negli occhi e nell’inflessione della voce quando gli comunicavo regolarmente che sia io che mio figlio stiamo bene e godiamo di ottima salute, nonostante tutte le loro vuote minacce di morte e sofferenza se non avessi ripreso la terapia. In un modo o in un altro mi sono ripresa la mia rivincita e ora finalmente mi sento libera, come se mi avessero tolto un macigno dallo stomaco. E ora, siccome si sono presi già troppi anni della mia vita, non ho nessuna intenzione di rinunciare a questa mia libertà. Pur di non aver più niente a che fare con queste persone ho addirittura rinunciato al rimborso del latte in polvere, in quanto per averne diritto avrei dovuto andare regolarmente dal pediatra e farmi scrivere la ricetta, per poi andare nel reparto malattie infettive e far firmare dei documenti alle stesse persone che mi hanno umiliata e minacciata. Ed io, piuttosto che continuare ad avere a che fare con questa gente, me lo pago tutto. Lo considero il prezzo per la mia libertà."

Standing ovation!

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
LoneWolf58
Inviato: 21/10/2014 21:34  Aggiornato: 21/10/2014 21:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Ormai la medicina non è più una scienza... ma un dogma.

Tranne rare eccezioni o qualche risveglio la maggior parte dei medici ne sono i sacerdoti.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
oniram
Inviato: 21/10/2014 22:06  Aggiornato: 21/10/2014 22:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/9/2009
Da: Roma
Inviati: 93
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Un abbraccio, e tanta vicinanza e solidarietà a F., e rispettosa ammirazione per aver attraversato a testa alta le maglie più viscide di questa società colpevolmente alla rovescia.
Io sto passando proprio ora per percorsi altrettanto insidiosi e quasi disperati anche se per tutt'altre ragioni, e questo me la fa sentire ancora più vicina.
Ti auguro tanta fortuna e felicità per te e tuo figlio, magari lontani da questo paese di merda.

f_z
Inviato: 21/10/2014 22:18  Aggiornato: 21/10/2014 22:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Tutta la mia solidarieta' alla persona che ha scritto la lettera, e complimenti per il coraggio nel raccontare questa esperienza.

Per il resto poco da dire: il "sistema sanitario" e' semplicemente una organizzazione criminale che queste cose le fa ogni giorno.

Ma c'e' poco da prendersela con questo o quell'aspetto del sistema in cui viviamo: tutto il sistema e' ormai in mano ad una manciata di criminali che controllano tutto e tutti e causano queste e molte altre situazioni inaccettabili.

Loro sono pochi, uniti e consapevoli mentre noi siamo tantissimi, ma divisi e inconsapevoli nella stragrande maggioranza, qundi per ora ripulire questo sistema rimane un sogno...

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Zingaro
Inviato: 22/10/2014 0:22  Aggiornato: 22/10/2014 0:22
So tutto
Iscritto: 14/5/2011
Da:
Inviati: 24
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Troppo sovente ci si dimentica delle bugie che ci dicono, se avessimo più memoria storica sapremmo (mi ci metto anch'io nel calderone perché non credo di essere migliore degli altri) anche dire di no. Vedremo cosa rispondere quando ci chiederanno di vaccinarci contro ebola.

Red_Knight
Inviato: 22/10/2014 2:24  Aggiornato: 22/10/2014 2:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
@Redazione

Si può mica chiedere all'autrice della lettera le modalità con cui ha effettuato il test quand'era piccola e se l'ha ripetuto in età più avanzata?

ahmbar
Inviato: 22/10/2014 4:51  Aggiornato: 23/10/2014 14:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Si può mica chiedere all'autrice della lettera le modalità con cui ha effettuato il test quand'era piccola e se l'ha ripetuto in età più avanzata?

Il test per cosa, per sapere se nel suo organismo e' o era ppresente l'HIV, quando e' in dubbio proprio la correlazione fra questi e l'AIDS?

R GALLO, (lo scopritore dell’HIV) confessa: L’HIV NON E’ LA CAUSA DELL’AIDS

Nell'udienza in cui ha fornito queste sconcertanti dichiarazioni, ha citato il collega Luc Montagner, con cui da anni collabora:

...Montagner didn't claim in his '83 paper that HIV caused AIDS, he could not, he didn't have the data for it, he did not and he could not
(Montagner non dichiaro' nel suo lavoro dell'83 che l'HIV causasse l'AIDS, non poteva, non aveva i dati per questo, non poteva e non l'ha fatto)

Robert Gallo-Trascrizione della testimonianza (in inglese)


Come detto da altri in precedenza, il problema non e' solo la corretta informazione, ma la scorretta formazione

Posso citare un esempio che mi ha coinvolto personalmente, quando a mia madre fu' diagnosticato un tumore

Incontrai proprio uscendo dal reparto diagnostico una mia vecchia amica, ora dottoressa in quello stesso ospedale
Le raccontai ovviamente del terribile problema che doveva affrontare mia madre per avere nformazioni sulle capacita' del reparto oncologico, ricevendone entusiastiche lodi:; dchiaro'', proprio per confermare quanti si fidasse dei suoi colleghi, che anche sua madre l'aveva fatta curare li'
Con un filo di speranza in piu' le chiesi quindi come stesse ora sua madre, e lei mi rispose che.....era morta

E non e' stata minimamente sfiorata dal dubbio che i "protocolli" avessero fallito, nemmeno di fronte all'evidenza, pronta a continuare a inviare ai suoi impeccabili colleghi altre vittime della loro arroganza, ignoranza e presunzione

Come mia madre, che ha preferito ascoltare questi moderni stregoni (ma lauerati) invece che il suo stesso figlio, perche' "ma vuoi saperne di piu' tu dei dottori?"



Un caldo abbraccio ad F., che ha dimostrato che la risposta puo' spesso essere un "SI"

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
spettatore
Inviato: 22/10/2014 7:46  Aggiornato: 22/10/2014 7:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Cara F. ,

ringrazia il tuo passato, per quanto tetro, che ti ha portato ad essere la splendida donna che sei oggi.
Godetevi vostro figlio, abbraccialo in continuazione fino a sentire male alle braccia.

Buona vita !


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Ghilgamesh
Inviato: 22/10/2014 8:31  Aggiornato: 22/10/2014 8:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Io è da molto che sostengo (io ... i primi a dirlo sono Luc Montagnier e Robert Gallo) che l'hiv non abbia nulla a che fare con l'AIDS ... e che la causa principale della mortalità da aids siano i farmaci.

Purtroppo la dogmatica comunità scientifica non può più ammetterlo ... ve li immaginate a dire:
Si, ci siamo sbagliati, l'aids non è contagioso e quello che vi ammazzava era l'AZT!

Succede un casino!

F, una curiosità, ma a te in che anno volevano dare l'azt?

Che tutti i "cani pastore" della medicina dicono che non viene più usato da anni ... e dato che sto scrivendo un articolo sull'argomento, mi interessa avere dati precisi di prima mano.

Grazie e in bocca al lupo per tutto!

Joseph
Inviato: 22/10/2014 9:39  Aggiornato: 22/10/2014 9:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/5/2010
Da:
Inviati: 34
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
IL FATTORE DI PROTEZIONE...

Forse esagero, ma questa risposta mi ha rimandato, per associazione di idee, agli imbroglioni che giravano nei secoli scorsi, vendendo bevande miracolose nei paesini e circuivano i poveri abitanti.

Oppure ai capi di alcune sette, quando di fronte all'evidenza di mancate profezie o di riscontro della dottrina nei fatti, c'era sempre una spiegazione, magari inventata li' sul momento.

In certis unitas, in dubiis libertas, in omnibus caritas
Redazione
Inviato: 22/10/2014 9:55  Aggiornato: 22/10/2014 10:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
RED_KNIGHT: "Si può mica chiedere all'autrice della lettera le modalità con cui ha effettuato il test quand'era piccola e se l'ha ripetuto in età più avanzata?"

F. ci legge ed è iscritta al sito, per cui può rispondere direttamente lei se vuole.

Red_Max
Inviato: 22/10/2014 10:56  Aggiornato: 22/10/2014 10:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
E dopo fanno i telefilm coi medici che guariscono i pazienti...
va a finire che la gente ci crede...
Questi seguendo il protocollo hanno fatto più morti di Bin Laden

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
abbidubbi
Inviato: 22/10/2014 11:03  Aggiornato: 22/10/2014 14:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/8/2005
Da: roma
Inviati: 671
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
"Una delle malattie più diffuse è la diagnosi" - Karl Kraus

Io sto mentendo. (Eubulide, V secolo a.C.)
Redazione
Inviato: 22/10/2014 11:05  Aggiornato: 22/10/2014 11:05
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Grandioso Kraus: è lo stesso che aveva detto - ai tempi in cui Freud imperversava a Vienna - "la psicanalisi è una malattia travestita da cura".

Davide71
Inviato: 22/10/2014 11:11  Aggiornato: 22/10/2014 11:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Ciao a tutti:

AIDS: Abbiamo l'Idea Di Sterminare i poveri, gli omosessuali, i drogati, gli immigrati africani.

Ma visto che non possiamo più aprire lager utilizziamo una tecnica più subdola...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Doctor
Inviato: 22/10/2014 11:15  Aggiornato: 22/10/2014 11:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/10/2005
Da: Lisboa
Inviati: 108
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Che storia...
Mi ha lasciato senza parole.

Purtroppo ho avuto a che fare con l'ottusità del sistema medico quando mia figlia è nata prematura di 24 settimane e me l'hanno data per spacciata più volte fino a quando si sono dovuti rimangiare tutto. Tacci loro...

A F. l'unica cosa che posso dire è continua così, forte, decisa, libera.

P.S.
Non sono un medico nonostante il nick!

"EMANCIPATE YOURSELF FROM MENTAL SLAVERY.
NONE BUT OURSELVES CAN FREE OUR MINDS"
Bob Marley
Pyter
Inviato: 22/10/2014 11:24  Aggiornato: 22/10/2014 11:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
E dopo fanno i telefilm coi medici che guariscono i pazienti...

No, prima ci fanno i tg.
Ieri ne sono guariti quattro di Ebola.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
JProctor_911
Inviato: 22/10/2014 11:31  Aggiornato: 22/10/2014 11:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2014
Da:
Inviati: 42
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Hanno fatto solo bene i primi genitori adottivi a ridarla indietro, F. non se li meritava per niente due genitori così. Nessuno se li merita.

La libertà non è avere il poter di fare ciò che si ritiene giusto. Ma sapere cosa è giusto fare.
webrasta
Inviato: 22/10/2014 11:43  Aggiornato: 22/10/2014 11:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2012
Da:
Inviati: 57
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
si parla di falsa correlazione tra virus HIV e AIDS...

in realtà, a me risulta che NON ESISTA ALCUNA PROVA SCIENTIFICA non soltanto di tale correlazione, ma nemmeno DELL'ESISTENZA DEL VIRUS HIV.
a quanto pare, il virus non è MAI stato isolato nè purificato, come la prassi biochimica impone.

ergo:
1) il virus non è mai stato individuato
2) i test per determinare se un soggetto è colpito dal "virus" di cui sopra, non sono attendibili
3) i farmaci somministrati per combattere il "virus" non servono per tale scopo e provocano enormi danni all'organismo.

amen

invisibile
Inviato: 22/10/2014 11:48  Aggiornato: 22/10/2014 11:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Hanno fatto solo bene i primi genitori adottivi a ridarla indietro, F. non se li meritava per niente due genitori così.

Ma anche quei "genitori" non si meritano F.

Fino a quando si potrà lucrare sulle malattie delle persone sarà un inferno.

Vuoi essere ricco? Fai altro.

E' proprio il concetto di arricchirsi sulle malattie che è folle, perverso.
Una vera e propria istigazione a delinquere.
Permettere un simile abominio la dice lunga sulla nostra "civiltà" ed "evoluzione".

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Ghilgamesh
Inviato: 22/10/2014 12:05  Aggiornato: 22/10/2014 12:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Webrasta, a titolo informativo il virus è stato isolato, Luc Montagnier ci ha vinto il nobel per quella scoperta, MA non ha nulla a che fare con l'aids!

Lo dice lo stesso Montagnier qui: https://www.youtube.com/watch?v=uPKD8GnAfGE

Tant'è vero che il test (che secondo kary Mullis, la cui pcr è stata usata per farlo, ha il 50% di falsi positivi, quindi se chiedi a me o a un cartomante, hai le stesse probabilità di sapere che facendo il test) trova gli anticorpi ... quindi, quando te lo trovano, l'hai già debellato.

matteog
Inviato: 22/10/2014 12:23  Aggiornato: 22/10/2014 12:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
@Ghilgamesh

premetto che non sono provocatorio

ma io non ho mai visto la documentazione scientifica che dimostra l'isolamento del virus HIV

se hai un link allo studio ti prego di darmelo, che lo dicano questi signori non mi basta.

Hai mai visto House of Numbers il doc da cui è estratto quel pezzo che hai linkato?

per ora da quello che so vale quello che ha detto webrasta

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Fede830
Inviato: 22/10/2014 12:23  Aggiornato: 22/10/2014 12:30
So tutto
Iscritto: 19/10/2014
Da:
Inviati: 11
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Ciao a tutti,
innanzi tutto grazie ancora a Massimo per aver dato spazio al mio sfogo e per avermi accettata nel gruppo e grazie anche agli altri per le belle parole.. veramente.

Citazione:
Si può mica chiedere all'autrice della lettera le modalità con cui ha effettuato il test quand'era piccola e se l'ha ripetuto in età più avanzata?


Ciao red knight, certo che puoi chiederlo. In realtà di test ne ho fatti due quando ero bambina: uno nel mio Paese, e uno in Italia... il primo diede esito negativo, mentre il secondo fu positivo.. quello che diede esito positivo, se non mi sbaglio, venne fatto attraverso test elisa e successivamente western blot..
Per l'elisa oltretutto basta solamente essere raffreddati perché possa dare esiti positivi.. ed io a quei tempi di magagne ne avevo parecchie: ipotonia da malnutrizione.. tubercolosi polmonare appena passata.. broncopolmonite in cura.. senza contare i numerosi vaccini che mi fecero prima di portarmi qua, e anche quelli possono dare positività al test in base alle mie ricerche. Il western blot dicono che sia molto più preciso e affidabile, ma francamente ci credo molto poco..
Comunque non è che abbia ripetuto i test in età più avanzata.. semplicemente mi tenevano sotto controllo la 'carica virale'. L'ultima volta che ho fatto le analisi mi dissero perfino che avrei dovuto riprendere la terapia e tentarono di convincermi con lo spauracchio della morte.

Citazione:
F, una curiosità, ma a te in che anno volevano dare l'azt?


Ciao gilgamesh. Non ricordo l'anno preciso, ma hanno iniziato a somministrarmelo quando avevo circa 4-5 anni, praticamente subito dopo l'esito positivo del test.. perché secondo i medici di allora avevo già AIDS conclamato.. i miei genitori però mi davano 1/3 delle pasticche che mi prescriveva il medico.. perché anche loro si rendevano conto di quanto stessi male ogni volta che le assumevo.

Ahmbar: se vuoi leggerti un articolo interessante su Gallo io ti consiglio questo.. anche se penso che tu lo abbia già letto..

http://archiviostorico.corriere.it/1992/marzo/03/Aids_Gallo_sotto_inchiesta_per_co_0_92030318797.shtml

Alla fine sono solo e sempre questioni economiche.. cosa vuoi che gliene freghi a questa gente di aiutare i malati.. malati di cosa poi.. io da bambina, secondo i medici, ero in fase terminale della mia malattia.. e sono ancora viva, sana e senza pasticche.
Mi sento solo presa in giro e truffata.

incredulo
Inviato: 22/10/2014 12:27  Aggiornato: 22/10/2014 12:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
E' proprio il concetto di arricchirsi sulle malattie che è folle, perverso. Una vera e propria istigazione a delinquere. Permettere un simile abominio la dice lunga sulla nostra "civiltà" ed "evoluzione".


Basta guardare i simboli usati in medicina...



Un bel serpentello arrotolato sull'"Albero della vita" con una bella croce rossa...

Questa qui sotto è invece la croce di Costantino, quello del Sacro Romano Impero che ha "convertito" Roma all'esempio di Gesù Cristo... certo come no, proprio a Lui






In questo segno vincerai







Toh, ma è lo stesso simbolo dei Crociati.



E dei Cavalieri Templari moderni





Quei Cavalieri Templari che sono stati i primi banchieri della Storia.



Lo stesso simbolo che troviamo nella nazione che ospita la cassaforte delle ricchezze mondiali, (questi banchieri sempre con noi) , ma a colori invertiti: la Svizzera.



Pensa che è pure lo stessa simbolo che si trovava sulle tre caravelle di qualcuno che ha scoperto qualcosa che tutto il mondo già conosceva molto prima che vi arrivasse lui.





Ma guarda non mi dire, anche il rappresentante di Dio in terra porta in giro lo stesso marchio.



Aspetta un po' ma davvero?

Guarda un po' anche dove sta questa croce...





Che combinazione...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Red_Knight
Inviato: 22/10/2014 12:39  Aggiornato: 22/10/2014 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Eh certo che il Papa porti addosso il simbolo del Cristianesimo è una scoperta da divulgare.
Io direi di fare dei volentini con cui avvertire la gente ignara.
Grazie per la segnalazione Incredulo.

webrasta
Inviato: 22/10/2014 12:39  Aggiornato: 22/10/2014 12:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2012
Da:
Inviati: 57
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Grazie Ghilgamesh,
in generale mi pare che siamo sulla stessa lunghezza d'onda, quindi la mia risposta non è polemica ma semplicemente un colloquio con te, come se ci stessimo gustando un caffè insieme, volto possibilmente a migliorare la nostra conoscenza.

Luc Montagnier non mi sembra un riferimento di grande affidabilità... :)

preferisco questi:

http://www.virusmyth.com/aids/hiv/vtevidence.htm
[...]
"So, to prove the existence of a retrovirus one is obliged to:
1. Culture putatively infected cells.
2. Purify a sample in a sucrose density gradient.
3. Photograph the 1.16 band proving there are particles of the right size and form, and there is no other material.
4. Extract and analyse the constituents of the particles and prove they contain reverse transcriptase by showing they can make DNA from RNA.
5. Culture purified particles with virgin cells demonstrating that a new set of particles appears with the same morphology and constituents as the originals."
[...]
"Reading these data it is obvious that Gallo and his colleagues had abandoned the traditional method of retrovirus isolation. This is enigmatic when one realises that, in 1976, Gallo himself had stressed that the detection of particles and reverse transcriptase, even reverse transcriptase inside particles, are not proof of the existence of retrovirus because, no matter how remarkably such particles may resemble retrovirus, many such particles are not viruses because they totally lack the ability to replicate (Gallo et al., 1976)."


http://www.ilvirusinventato.it
"In Australia un gruppo di ricercatori del Royal Perth Hospital, definito "The Perth Group", ha concentrato le proprie ricerche sull’isolamento dell’HIV e sulla validità dei test ELISA (test di primo livello, il più utilizzato), Western Blot (secondo livello, considerato più attendibile) e Viral Load (l'ultimo apparso); hanno concluso le loro ricerche affermando che nessuno dei lavori pubblicati dimostra che l’HIV sia stato isolato e che i tre test non provano affatto la presenza del virus HIV nei campioni di sangue sottoposti a test."

Duesberg:
«I primi dubbi l’ebbi già nel 1984, dopo una conferenza stampa tenuta dal segretario di Stato per la sanità: il ricercatore Robert Gallo aveva scoperto la causa dell’Aids, il retrovirus dell’Hiv. E’ strano pensai, per due motivi: primo, per venticinque anni avevo studiato i retrovirus, insieme allo stesso Gallo, e sapevo bene che non uccidono le cellule. Gallo, al contrario sostiene che l’Hiv distrugge le cellule T del sistema immunitario. Secondo: per anni hanno tentato di isolare l’Hiv nel sangue, senza riuscirci mai: se questo retrovirus fosse così potente, in un sieropositivo ce se sarebbero quantità stratosferiche».


ad ogni modo, credo che entrambi possiamo dire che anche per HIV/AIDS qualcuno vuole solo fare soldi sulla pelle della gente...

ciao

Slobbysta
Inviato: 22/10/2014 12:44  Aggiornato: 22/10/2014 12:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Ho una mia cara amica ammalata AIDS ha avuto una figlia sana e oggi la mia amica piglia ancora schifezze affidandosi ad un vecchio medico abbastanza bravo...la violenza che circola in quelle circostanze passa dal viscido al diretto e si ha bisogno di PROTEZIONE in tutti i sensi...hai scritto una lettera lucida anche se i guanti non sono a senso unico ma ti proteggono pure te (l'unica verruca che mi son pigliato in vita mia era sul pavimento di un pronto soccorso...capirai...) il fatto di star alla larga dai medici è buono e lo spero lo sia pure a livello giuridico...a volte basta una "canna" per farti levar i figli, affidandoli a "impreparati" come nel tuo caso...sei stata grande a lottare e rendere pubblico...io ci sono..sia per informazioni che per del "latte in polvere"...non certo mi tiro indietro...

Come dicevano perfettamente al inizio dei commenti, è la paura la bestia...ma È L'IGNORANZA.. IL vero MORBO...poi, già io, son schizzinoso e tendo a "buttare" la prima fetta di salame che tocca la plastica, bisogna perdonare questi atteggiamenti umani...io nei cessi pubblici uso la carta per aprire le maniglie delle porte...è istintivo psicosomatico ed "evolutivo"...come atteggiamento...le fogne hanno evitato pestilenze...QUELLE VERE...

Mi ricordo che noi, anni80, eravamo piuttosto libertini..poi arrivò STO LAVAGGIO DEL CERVELLO.. i gay...gli africani...il preservativo...la paranoia della saliva e infine l'italianissima epatiteC...abbracciarsi è diventato un problema...ma pure i bimbi, rischi di esser bollato per pedofilo...SIAMO IN UNA SOCIETÀ MARCIA..che ti addita senza empatia...

...ma non tutti son così ...ci son persone meravigliose pure...

Slobbysta

Ghilgamesh
Inviato: 22/10/2014 12:45  Aggiornato: 22/10/2014 12:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Matteog puoi pure provocarmi, l'importante è cercare la verità ^__^

Io riferivo quanto letto nel libro AIDS, il virus inventato, di Peter Duesberg e constatavo che hanno dato un nobel a due persone per aver scoperto quel virus (bada bene, NON per la relazione di quel irus con l'aids, ma solo per aver scoperto il virus!) cercando un pò in rete qualche dato ufficiale, ho trovato solo questo:

http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/scienze/aids-genoma/aids-genoma/aids-genoma.html

E mi sembra effettivamente un pò poco, quindi potresti anche aver ragione ... il punto fondamentale rimane che, anche esistesse, NON ha nulla a che fare con l'aids!

O saremmo tutti morti da un pezzo!


Grazie per la risposta Fede, quindi un pò di tempo fa ... "ottimo", forse hanno smesso davvero di darlo, infatti non si muore praticamente più (in occidente) di aids.
Aggiungo che l'azt è l'unico farmaco che sia mai stato approvato dall FDA a NON aver passato il test del doppio cieco.
Tutti quelli a cui fu somministrato dovrebbero denunciare i medici per avergli prescritto un farmaco che non rispetta le LORO regole.

incredulo
Inviato: 22/10/2014 12:52  Aggiornato: 22/10/2014 13:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Eh certo che il Papa porti addosso il simbolo del Cristianesimo è una scoperta da divulgare. Io direi di fare dei volentini con cui avvertire la gente ignara. Grazie per la segnalazione Incredulo.




Questo è Nimrod, con la stessa croce.

Gli scritti rabbinici fanno derivare il nome Nimrod dal verbo ebraico maràdh, il cui significato va ricercato in ribellarsi.

Nel Talmud babilonese (Erubin 53a) si legge: " Perché, allora, fu chiamato Nimrod?

Perché istigò il mondo intero a ribellarsi ( himrid ) alla Sua sovranità [di Dio]" [1]


Quindi è normale che la Chiesa cattolica Romana usi lo stesso simbolo del primo costruttore della Torre di Babele, ciò che secondo la Bibbia fu la causa dell'ira di Dio dopo il diluvio universale?

Quella torre di babele mitica che rappresenta la ribellione a Dio.



L'incongruenza dovrebbe essere visibile.

La medicina moderna mi sembra più una setta di stregoni e di affaristi piuttosto che un'associazione dedita a trovare il modo per curarti.

E quarda caso utilizza proprio quei simboli cari ai costruttori della nuova torre, il IV Reich.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
f_z
Inviato: 22/10/2014 13:01  Aggiornato: 22/10/2014 13:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Autore: Fede830 Inviato: 22/10/2014 12:23:59

In realtà di test ne ho fatti due quando ero bambina: uno nel mio Paese, e uno in Italia... il primo diede esito negativo, mentre il secondo fu positivo.. quello che diede esito positivo, se non mi sbaglio, venne fatto attraverso test elisa e successivamente western blot..


CVD, ho postato in un altro thread il link alla scheda sull'aids che si trova proprio qui su LC dove e' spiegato proprio come i test sono fasulli in quanto potrebbero dare risultati diversi a seconda di dove e come sono fatti.

Se questa aids esistesse davvero saremmo morti tutti quanti da tempo, e se fosse vero che i virus causano malattie mortali allora non capisco come non ci siano solo loro in vita a questo mondo.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
f_z
Inviato: 22/10/2014 13:04  Aggiornato: 22/10/2014 13:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Autore: Davide71 Inviato: 22/10/2014 11:11:07
AIDS: Abbiamo l'Idea Di Sterminare i poveri, gli omosessuali, i drogati, gli immigrati africani. Ma visto che non possiamo più aprire lager utilizziamo una tecnica più subdola...


Molto verosimile purtroppo!

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
mirco
Inviato: 22/10/2014 13:31  Aggiornato: 22/10/2014 13:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:

Autore: Fede830 Inviato: 22/10/2014 12:23:59

Alla fine sono solo e sempre questioni economiche.. cosa vuoi che gliene freghi a questa gente di aiutare i malati.. malati di cosa poi.. io da bambina, secondo i medici, ero in fase terminale della mia malattia.. e sono ancora viva, sana e senza pasticche.
Mi sento solo presa in giro e truffata.



Vuoi dire che non risulti nemmeno sieropositiva e che ti hanno fatto ingurgitare farmaci su farmaci per niente?

Se risulti negativa al test, che puoi fare benissimo anche domani mattina, puoi citare per danni il day hospital...

Fede830
Inviato: 22/10/2014 14:10  Aggiornato: 22/10/2014 14:10
So tutto
Iscritto: 19/10/2014
Da:
Inviati: 11
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Grazie per il link f_z, molto interessante. Me lo salvo e poi lo leggo con calma.

Citazione:
Vuoi dire che non risulti nemmeno sieropositiva e che ti hanno fatto ingurgitare farmaci su farmaci per niente?


No mirco, io per la medicina ufficiale sono effettivamente malata.. Mi sento presa in giro e truffata perché quando ero bambina mi hanno diagnosticato AIDS conclamato ed il mio pediatra ogni settimana mi dava farmaci sempre diversi millantandone l'efficacia (ed io ho sempre sospettato che mi usasse come cavia per testarli..); perché mi hanno detto che non avrei mai potuto avere una vita normale.. una famiglia, dei figli, un marito; perché una commissione di medici ha sostenuto, di fronte a me, che l'AZT non fosse più in uso solamente per 'tenermi buona' (senza contare che in seguito hanno poi cambiato versione, dicendomi che l'azt si usa ancora ma che fosse però privo di effetti collaterali); perché hanno violato la mia privacy raccontando a tutti gli operatori sanitari del reparto di ostetricia e ginecologia della mia sieropositività nonostante le mie richieste di evitarlo..
Dopo tutto questo, e tutti i documenti che ho letto, io mi sono sentita in diritto di domandarmi che tipo di antigene possa avermi dato positività al test, perché fino adesso tutte le diagnosi infauste pontificate dai medici che mi hanno seguita non si sono mai avverate, e l'unico periodo in cui sono stata male è quello in cui assumevo regolarmente i farmaci antiretrovirali. Farmaci di cui nemmeno conosco i nomi, perché il medico che mi seguiva si è rifiutato di fornirmi i documenti delle prescrizioni nonostante le mie richieste.. mi ha solo e sempre risposto dei generici "ah, era azt.."

f_z
Inviato: 22/10/2014 14:41  Aggiornato: 22/10/2014 14:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Autore: Fede830 Inviato: 22/10/2014 14:10:00

Mi sento presa in giro e truffata perché...


Certo che tutte quelle cose che hai elencato in un mondo "normale" avrebbero dovuto essere abbastanza per mandare qualche decina di criminali in camice bianco in galera, invece...

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Vitriolum
Inviato: 22/10/2014 15:03  Aggiornato: 22/10/2014 15:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
cara F. colgo l'occasione per farti qualche domanda (alla faccia della privacy)!

quanti anni hai? per quanto tempo hai sospeso il trattamento farmacologico? tieni ancora d'occhio i cd4 totali? quanti erano l'ultima volta?

complimenti per la tua scelta (molto coraggiosa!) ma ti assicuro che ci sono persone che hanno sospeso la terapia e sono vissute fino a tarda età..e altre invece a cui la viremia è esplosa e sono morte in breve tempo...alcuni che reggono bene il cocktail di farmaci e non subiscono particolari effetti collaterali...insomma, di tutto un po'...

sicuramente c'è molto terrorismo e business intorno ad HIV/AIDS ma non è tutto campato per aria

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
Vitriolum
Inviato: 22/10/2014 15:06  Aggiornato: 22/10/2014 15:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
ps...test elisa era al 99% per la p24
e il western blot è davvero sicuro come risultato

non c'è dubbio che tu sia portatrice di HIV...ma come capita a molti non hai sviluppato AIDS

ci sono però persone che scoprono di essere HIV positive proprio perchè iniziano a soffrire di infezioni ricorrenti a causa del basso titolo di CD4 (senza mai aver visto un antiretrovirale in vita loro)

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
JProctor_911
Inviato: 22/10/2014 15:28  Aggiornato: 22/10/2014 15:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2014
Da:
Inviati: 42
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
@incredulo Citazione:
Quindi è normale che la Chiesa cattolica Romana usi lo stesso simbolo del primo costruttore della Torre di Babele, ciò che secondo la Bibbia fu la causa dell'ira di Dio dopo il diluvio universale?


in araldica la ricorrenza di specifiche figure nella simbologia delle istituzioni nella storia è dato da un preciso linguaggio tradizionale.
Il quale si trasmette nelle diverse culture distanti anche migliaia di anni l'una dall'altra, e che quindi rappresentano ideologie e concetti diversi, ma che si esprimono nonostante ciò (come avviene tra filosofi diversi ma della stessa lingua) con la stessa sintassi.

la croce rossa era un simbolo si di ribellione, ma anche di ordine cosmologico nella cabala (rappresentando i 4 punti cardinali con al centro il sole), ma anche e sopratutto di "nuovo ordine costituito".
Era un simbolo di comando, di giusto ordine nato dal caos, nuovo ordine nato dalla rivoluzione del vecchio.

Prima la civiltà romana soppiantata dal Cristianesimo; e la croce rossa è divenuta unilateralmente simbolo di nuova lidership, nuova ideologia, nuovo Dio, nuova alleanza, e naturalmente nuovo ordine mondiale... il rosso ricordiamo è simbolo di regalità.

Sopratutto durante le crociate la corona inglese chiese formalmente al doge di genova di poter usare il loro simbolo (croce rossa) sulle loro vele per godere del rispetto e dei privilegi che la marina genovese godeva nel mediterraneo (immunità da pirati, normanni, vichinghi ecc...) pagando letteralmente una tassa per i diritti di "copiright".

E da quel momento la croce rossa divenne in generale simbolo di "occidentalità" rispetto all'oriente (ogni nazione europea la usò per identificarsi come crociati, ossia vestiti di croce, portanti la croce), di virtù/nobiltà contro empiezza/brutalità, del prevalere dell'uomo contro le forze della natura (lo scudo di San Giorgio che uccide il drago).

Dopo la Nobiltà soppiantata dalla borghesia; e la croce rossa diventa nuovamente simbolo di nuova istituzione, nuovo status quò, nuovo ordine costituito.

Il linguaggio è universale, l'utilizzo è particolare.
usare in una frase il termine razzismo non significa essere razzisti.

Non c'e nessuna dietrologia nel fatto che questi simboli ricorrano periodicamente in istituzioni simili, non vi sono collegi segreti che decidono di tramandarlo di generazione in generazione per millenni nelle società da loro controllate.

I simboli sono fatti per esprimere un concetto immediatamente comprensibile nel subconscio delle persone.
Per esprimere autorità e fermezza io uso la croce, per esprimere paura e forza io uso il drago, per esprimere regalità e onore io uso il fleur-de-lis, per esprimer eccitazione io uso

La libertà non è avere il poter di fare ciò che si ritiene giusto. Ma sapere cosa è giusto fare.
Ghilgamesh
Inviato: 22/10/2014 15:45  Aggiornato: 22/10/2014 15:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Autore: Vitriolum Inviato: 22/10/2014 15:06:57

ci sono però persone che scoprono di essere HIV positive proprio perchè iniziano a soffrire di infezioni ricorrenti a causa del basso titolo di CD4 (senza mai aver visto un antiretrovirale in vita loro)



Il problema di questa truffa, è che l'hanno fatta bene!

Oggi non puoi essere malato di aids SE non hai l'hiv!

Così ti fregano e riescono a far rientrare l'hiv nei postulati di Koch ... ma è chiaramente una balla.
(Robert Gallo a processo, ha dovuto ammettere che non tutti i soggetti da lui studiati, con aids conclamato, avevano il vrus dell'hiv! Oggi questo non avviene più perchè non puoi avere l'aids conclamato SE non hai l'hiv ... magari muori per un raffreddore, ma non di aids!)

Potresti fare lo stesso discorso sostituendo con hiv la cioccolata!

C'è gente mangia la cioccoalta per tutta la vita e come capita a molti, non sviluppa l'aids, invece qualcuno comincia ad ammalarsi un pò troppo spesso e scopre di avere l'aids ... è stata la cioccolata?

lanzo
Inviato: 22/10/2014 15:52  Aggiornato: 22/10/2014 15:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Mah, personalmente ritengo ancora valido il libro di De Marchi/Franchi, "L'AIDS la grande truffa" letto piu' di 20 anni fa.
Una cosa che mi pare di ricordare e' la commistione tra TBC (di cui ci sono molte varieta') e AIDS. Per cui un Gallo o Montaigner in gara tra di loro, avrebbero catalogato come morti di AIDS - se avessero avuto la macchina del tempo - tutte le persone che nell'800 morivano di "consunzione" quando invece era o TB o malnutrizione o entrambe le cose.
Lo spauracchio degli aghi scambiati dai tossicodipendenti, be' magari se mangi poco o male, ti inietti zozzeria che non sai neanche come sia tagliata, poi alla fine crepi.
Ai tempi, ricordo che l'AIDS pubblicizzato come il flagello del secolo che avrebbe decimato la razza umana, addirittura i fondamentalisti religisii dicevano che era la punizione divina verso gli omosessuali.
Adesso che "gay" e' di moda non se ne parla piu'. Quindi tutte cazzate.

Merio
Inviato: 22/10/2014 16:05  Aggiornato: 22/10/2014 16:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Ho trovato un documento dell'AIFA che dovrebbe descrivere la gestione dei pazienti affetti da HIV (del 2013):

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2074_allegato.pdf

Penso ci sia scritto tutto.

Potrei sbagliarmi, ma dal poco che ho letto l'AZT non è più farmaco di prima scelta, ma comunque potrebbe essere ancora utilizzato in altri regimi.

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Fede830
Inviato: 22/10/2014 16:08  Aggiornato: 22/10/2014 16:17
So tutto
Iscritto: 19/10/2014
Da:
Inviati: 11
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
test elisa era al 99% per la p24


Basta poco per falsarlo il test elisa.. è sufficiente avere una semplice influenza.

Citazione:
quanti anni hai?


33

Citazione:
per quanto tempo hai sospeso il trattamento farmacologico?


Ho sospeso i farmaci a 14 anni.

Citazione:
tieni ancora d'occhio i cd4 totali?


No, come ho scritto nella lettera non ho più voluto mettere piede nel reparto malattie infettive. Specialmente dopo le ultime esperienze. E' dal 2008 che non faccio più esami (a parte durante il ricovero per la gravidanza).

Citazione:
quanti erano l'ultima volta?


L'ultima volta che me li hanno misurati è stato appunto durante la degenza in ostetricia e ginecologia, e avevo i CD4 a 276. Per questo mi hanno consigliato di riprendere la terapia, però mi sono rifiutata visto che conosco bene gli effetti collaterali a breve e lungo termine.
Ma avevo passato appena la gravidanza e un intervento chirurgico (cesareo) con conseguente infusione di zidovudina in vena (che fra gli effetti collaterali ha anche leucopenia e neutropenia).

Citazione:
sicuramente c'è molto terrorismo e business intorno ad HIV/AIDS ma non è tutto campato per aria


Io non posso parlare per tutti, ovviamente.. posso solo limitarmi alle mie esperienze personali.

Citazione:
non c'è dubbio che tu sia portatrice di HIV...


Anche il dirigente medico del reparto malattie infettive me lo ha detto, anche se con parole diverse. Mi raccontò semplicemente che ora non presento i sintomi, ma che potrebbero farsi vivi più avanti (curiosamente i sintomi non si sono più ripresentati da quando ho piantato lì la terapia).

Citazione:
ma come capita a molti non hai sviluppato AIDS


Come ho detto prima, secondo i medici che mi hanno seguita da bambina la loro diagnosi fu di AIDS conclamato. Lo hanno scritto anche nella diagnosi di ingresso in ospedale per l'herpes zoster, quando avevo 6 anni: "herpes zoster in AIDS"

Vitriolum
Inviato: 22/10/2014 16:20  Aggiornato: 22/10/2014 16:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
il punto è che ci sono un botto di fattori che sopprimono il sistema immunitario (non a caso i pazienti AIDS classici sono malnutriti/drogati/omosessuali-che-abusano-di-certe-sostanze etc)

..ma se il caso clinico è un paziente con basso numero di linfociti / alto titolo virale hiv / senza abitudini strane?

una possibile idea che mi sono fatto è che, come accade spessissimo, ci sono alcuni individui geneticamente più sensibili ad alcuni patogeni

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
Vitriolum
Inviato: 22/10/2014 16:28  Aggiornato: 22/10/2014 16:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
grazie delle info fede!

(i CD4 totali si vedono anche dalle semplici analisi del sangue...senza per forza andare in un reparto di malattie infettivie....)

ti ho chiesto queste info perchè come ben sai lo schema dello sviluppo della malattia è descritto così...con un gap di latenza che può essere 2-3 o 15-20 anni



quindi il fatto che tu stia bene non è una prova provata che la medicina ufficiale sbagli...anzi, non è nemmeno un indizio perchè il tuo caso è contemplato nelle casistiche

è la prova semmai che i protocolli di terapia facevano parecchio schifo (adesso sono molto più tollerati) e che il personale sanitario mancasse di professionalità e serietà

ma da qui a dire che sia tutto una montatura...
(non dico a te in particolare...mi riferisco alla corrente "negazionista")

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
fefochip
Inviato: 22/10/2014 16:38  Aggiornato: 22/10/2014 16:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
@ Vitriolum
Citazione:
ti ho chiesto queste info perchè come ben sai lo schema dello sviluppo della malattia è descritto così...con un gap di latenza che può essere 2-3 o 15-20 anni...
quindi il fatto che tu stia bene non è una prova provata che la medicina ufficiale sbagli...anzi, non è nemmeno un indizio perchè il tuo caso è contemplato nelle casistiche

però scusa federica (fede?) ha 33 anni e gli è stato diagnosticato la sieropositività a 2 anni quindi sono passati ben 31 anni fa.

possiamo dire che per lei se non altro è stata una diagnosi sbagliata?

poi mi chiedo che realtà possa avere quella di un virus che agisce a distanza di 15-20 anni.

con lo stesso ragionamento si può diagnosticare il virus della morte che inizia da appena nati fino a 75-80 anni ...ao so tutti morti poi

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
f_z
Inviato: 22/10/2014 16:41  Aggiornato: 22/10/2014 16:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Autore: Vitriolum Inviato: 22/10/2014 16:28:05

ma da qui a dire che sia tutto una montatura...
(non dico a te in particolare...mi riferisco alla corrente "negazionista")


Partiamo da un dato di fatto: il cosiddetto "sistema sanitario" (intendendo con questo tutto il business che ci ruota intorno nessuno escluso) e' un insieme di aziende il cui unico obiettivo e' aumentare gli utili a beneficio degli azionisti.

Prova a farti una domanda: secondo te questo "sistema" ha piu' interessa a guarire i "malati" una volta e per sempre o a moltiplicarli inventando di volta in volta nuove "malattie" e dicendo che non sono curabili ma solo "gestibili" usando i loro "rimedi"?

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Ghilgamesh
Inviato: 22/10/2014 16:41  Aggiornato: 22/10/2014 16:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Autore: Vitriolum Inviato: 22/10/2014 16:20:52

..ma se il caso clinico è un paziente con basso numero di linfociti / alto titolo virale hiv / senza abitudini strane?


Presentamene uno, che io ancora non l'ho trovato!

Ah, ovviamente non deve aver preso medicine, che secondo me sono la principale causa di morte.

Aggiungo che hanno allungato la possibile latenza a 35 anni, proprio perchè sta truffa/strage l'hanno fatta bene e altrimenti non si spiegherebbero i casi di quelli che, non curandosi, campano benissimo dal 1984!

E tale latenza aumenterà, se Fede dovesse (glielo auguro) campare fino a 120 anni, diranno che il periodo di latenza dell'aids è di 118 anni!

Tanto la gente si beve di tutto ...

Fede830
Inviato: 22/10/2014 16:45  Aggiornato: 22/10/2014 16:45
So tutto
Iscritto: 19/10/2014
Da:
Inviati: 11
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
quindi il fatto che tu stia bene non è una prova provata che la medicina ufficiale sbagli...anzi, non è nemmeno un indizio perchè il tuo caso è contemplato nelle casistiche


Per la medicina ufficiale io dovrei essere morta diversi anni fa.. se non è uno sbaglio questo..


Citazione:
è la prova semmai che i protocolli di terapia facevano parecchio schifo (adesso sono molto più tollerati) e che il personale sanitario mancasse di professionalità e serietà


Anche 20 anni fa dicevano la stessa cosa, che le terapie erano ben tollerate.. lo ripetono in continuazione. Con me hanno farcito queste storie con la bugia clamorosa che "non hanno effetti collaterali".. A questo punto sono sempre stata sfortunata io a trovare solo medici bugiardi privi di professionalità.

Vitriolum
Inviato: 22/10/2014 16:47  Aggiornato: 22/10/2014 16:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
non ti so rispondere...non sono aggiornato sulle casistiche di pazienti hiv+ dalla nascita

non escludo che il corpo e il sistema immunitario si adattino allo sgradito ospite in modi che un adulto non riesca a fare

il problema del virus che agisce sul lungo termine è proprio quello che ha fatto torcere il naso a molti virologi...ma guarda che capita così anche con pazienti HCV+ e HBV+ (infettati anni fa con trasfusioni non controllate ai quali si scatena epatite dopo anni di salute) oppure con il micobattere della TBC...

edit per Fede:

si, in effetti tu sei stata particolarmente sfortunata in fatto di personale sanitario (anche lo spauracchio della morte immediata è più teatro che realtà scientifica)

la "medicina ufficiale" univoca e protocollata esiste sono nei libri complottistici...se avessi trovato professionisti più competenti probabilmente avrebbero trattato il caso con più prudenza, meno terrorismo e senza sparare cifre a caso

(stesso caso di quando un medico da ad un malato di cancro 6 mesi di vita e quello scampa 6 anni....significa medicina ufficiale truffaldina? non automaticamente...può anche solo essere un mix di ignoranza del medico, voglia dissennata di voler vedere quantificata l'aspettativa di vita da parte del paziente etc etc tutto come fosse o bianco o nero)

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
matteog
Inviato: 22/10/2014 17:05  Aggiornato: 22/10/2014 17:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
@Vitriolum

premetto che non voglio essere provocatorio

dato che sull'argomento mi sembri informato potresti portarmi il documento scientifico che dimostra, inequivocabilmente, che l'HIV è stato isolato?

Citazione:
(stesso caso di quando un medico da ad un malato di cancro 6 mesi di vita e quello scampa 6 anni....significa medicina ufficiale truffaldina? non automaticamente...può anche solo essere un mix di ignoranza del medico, voglia dissennata di voler vedere quantificata l'aspettativa di vita da parte del paziente etc etc tutto come fosse o bianco o nero)


e come la mettiamo con i malati di cancro che guariscono senza i protocolli della medicina ufficiale? e di protocolli me ne intendo perché ci è passato un mio caro

-----------------------------------------------

ragionamento personale su HIV

se il soggetto ha il sistema immunitario distrutto a causa di stress da abitudini di vita non sane, poca igiene e quindi infezioni continue ecc.
non può essere che l'HIV, sempre se esiste, sia solo un virus "opportunista" che in determinate situazioni di abbassamento delle difese immunitarie prolifera e faccia aumentare il numero di linfociti correlati?
e le successive malattie (il cui insieme è chiamato AIDS) non fossero che solo la conseguenza del sistema immunitario già abbassato per i motivi precedenti?

perché che io sappia non conosco uno studio ancora che correla l'HIV all'AIDS

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
elios
Inviato: 22/10/2014 17:33  Aggiornato: 22/10/2014 17:33
So tutto
Iscritto: 21/4/2014
Da: Nord-Est Italia
Inviati: 3
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Ma scusate, esiste o no l'HIV? Ho letto una volta un articolo in cui dei Nobel affermavano la sua inesistenza(?)

Ho molta confusione sull'argomento

Fede830
Inviato: 22/10/2014 17:35  Aggiornato: 22/10/2014 17:56
So tutto
Iscritto: 19/10/2014
Da:
Inviati: 11
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Ah, dimenticavo una precisazione:

Vitrolum dice: Citazione:
è la prova semmai che i protocolli di terapia facevano parecchio schifo (adesso sono molto più tollerati)


I. REAZIONI AVVERSE ASSOCIATE AI FARMACI ANTIRETROVIRALI: EVENTI AVVERSI PRECOCI E TOSSICITÀ A LUNGO TERMINE

Il problema della tollerabilità della terapia HAART si è delineato sempre più come uno dei problemi che,insieme a quello dell’aderenza, limita l’efficacia del trattamento. Infatti ai numerosi dati sull’efficacia dei nuovi regimi terapeutici si sono da subito affiancate segnalazioni di un numero sempre crescente di reazioni avverse; in particolare l’impiego su vasta scala degli inibitori della proteasi ha messo in rilievo una serie di eventi poco evidenziati dagli studi clinici controllati che hanno permesso la registrazione di questi farmaci


http://www.salute.gov.it/imgs/c_17_minpag_431_documenti_documento_0_fileallegatodoc.pdf

Ghilgamesh
Inviato: 22/10/2014 18:07  Aggiornato: 22/10/2014 20:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Autore: Fede830 Inviato: 22/10/2014 16:45:22

Anche 20 anni fa dicevano la stessa cosa, che le terapie erano ben tollerate.. lo ripetono in continuazione. Con me hanno farcito queste storie con la bugia clamorosa che "non hanno effetti collaterali".. A questo punto sono sempre stata sfortunata io a trovare solo medici bugiardi privi di professionalità.


E cecati direi ... basta guardare l'etichetta dell'azt per vederci stampato sopra un teschio che sarà r 20% dell'etichetta!

(basta fare una richerca su google "etichetta azt", la prima immagine che vedete, non è un vessillo pirata! ^__^)

Da questo, per capire che qualche effettuccio collaterale c'è, non credo serva una qualche laurea.


E non è questione di medici impreparati, mio zio è un primario di pneumologia che ha prescritto per tanti anni l'azt, come medico è oggettivamente bravo ed un gran lavoratore (conosco pochi primari che arrivano alle 6 di mattina e staccano alla 7 di sera), il problema è proprio che sono volutamente truffati anche loro!

Gli dicono che funziona e si fidano! Neanche avessero il tempo per verificare, lavorando 13 ore al giorno ... però, parlando con me, ho scoperto che non sa neanche COME funziona l'azt, gli dicevano di usarlo e lui lo prescriveva.

Poi subentra la negazione totale, gli ho fatto sentire Montagnier o Gallo che diceva che non tutti i malati di aids da lui esaminati avevano l'hiv ... e lui candidamente: si son sbagliati!

Non ha mai preso in considerazione la cosa ... ma è comprensibile, giuri di difendere la vita, se scopri di aver ammazzato delle persone provando a farlo, credo che la tua realtà ti si sgretolerebbe addosso.

Editato il quote

toussaint
Inviato: 22/10/2014 19:20  Aggiornato: 22/10/2014 19:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
L'ennesima conferma che l'HIV è una buffonata che sembra debba però essere superata a breve da un altra bella bufala, EBOLA.
O meglio, 'sto EBOLA è un bel pò strano, ammazza i neri africani ma non i bianchi.
Certo, il numero dei contagi è ancora basso in Occidente per essere statisticamente attendibile ma sta di fatto che in Africa la mortalità è tra il 70 e l'80% (i dati non sono certi per il mancato allineamento tra le informazioni sui contagi e quelle sui morti, oltre allo shift temporale tra contagio e morte/guarigione), mentre in Occidente abbiamo 2 soli morti, il missionario in Spagna tra l'altro anziano e 1 medico USA ad agosto, mentre l'infermiera spagnola, le 2 infermiere americane, il cameraman e i due medici USA contagiati ad agosto sono guariti.
Una mortalità di appena il 25%.
Strano...

edit: in territorio USA è morto anche Duncan, il paziente Zero negli USA, ma era un nero africano, per questo non l'ho conteggiato.

edit2: se la probabilità di guarigione è 20% come in Africa, allora il campione finora osservato in Occidente ha una probabilità pari a 4 su 100.000.
Insomma, o c'è qualche altra cosa che si aggiunge in Africa, o non sono gli stessi virus, o è un virus DNA-oriented (e le vittime bianche potrebbero avere qualche antenato nero o con DNA africano) oppure non so...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
mirco
Inviato: 22/10/2014 19:32  Aggiornato: 22/10/2014 19:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:


Autore: Fede830 Inviato: 22/10/2014 16:45:22

Anche 20 anni fa dicevano la stessa cosa, che le terapie erano ben tollerate.. lo ripetono in continuazione




In quale Day Hospital veniva seguita per aver trovato medici che ti dicevano una cosa del genere ?


Per coloro che non credono all'esistenza dell'hiv o come causa per l'aids è sufficiente andare dalle 07.30 del mattino alle 10.30 nel Day hospital più vicino, fare 4 chiacchiere con le persone in fila per i prelievi ( 20 anni orsono le persone hiv le riconoscevi senza ombra di dubbio e nei reparti c'era sempre qualcuno che era appena morto di AIDS perché gli IP non c'erano ancora..... ora per fortuna ci sono NNRT NRT IP inibitori Integrasi e d'entrata per tutti i gusti ) e chiedere un colloquio al primo medico disponibile.

Ghilgamesh
Inviato: 22/10/2014 20:15  Aggiornato: 22/10/2014 20:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Ecceppalle con sti "vergognati per i morti!"

Si, c'è gente che ci muore!

E la maggior parte ci muore PER le cure!
(da quando hanno smesso con l'azt, molto meno!)

Non capisco per quale motivo andare in un reparto a vedere gente che muore, dovrebbe automaticamente convincermi di una relazione hiv/aids, che per ora NESSUNO ha mai saputo dimostrare!

Specie poi se abbiamo gli scopritori del virus che dicono:

- un corpo sano può debellare l'hiv in poche settimane (L. Montagnier)
- l'hiv non è la causa dell'aids (R. Gallo)

qui trovate alcuni estratti in italiano del processo in cui DEVE ammetterlo, ovviamente nessun tg ha riportato la notizia: http://5lb.maurosartorio.com/2013/10/processoRobertGalloHIV-AIDS.html ma potete leggervi tutti gli atti del processo se volete


Quindi de che parlamo?

Fede830
Inviato: 22/10/2014 20:18  Aggiornato: 22/10/2014 20:18
So tutto
Iscritto: 19/10/2014
Da:
Inviati: 11
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
In quale Day Hospital veniva seguita per aver trovato medici che ti dicevano una cosa del genere ?


Capisco il tuo stupore, mirco, ma me ne son sentite dire di peggio.. Per quanto riguarda il chiedere un colloquio con i pazienti in fila, la sola idea mi fa un po' ridere.. già la nostra privacy è praticamente inesistente, figurati andare a fare interviste.
Vorrei anche riproporre un documentario che trovato molto bello e commovente.. mi ha sconvolto molto anche sentire delle situazioni ed esperienze che si avvicinano molto alla mia.

"La scienza del panico" (documentario)

Questo è un filmato che dovrebbero vedere tutti.

effeviemme
Inviato: 22/10/2014 21:04  Aggiornato: 22/10/2014 21:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
temevo non ci fosse più in rete, invece è ancora disponibile questaintervista a Montagner che ho trovato molto interessante.

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
Merio
Inviato: 22/10/2014 22:42  Aggiornato: 22/10/2014 22:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Per coloro che non credono all'esistenza dell'hiv o come causa per l'aids è sufficiente andare dalle 07.30 del mattino alle 10.30 nel Day hospital più vicino, fare 4 chiacchiere con le persone in fila per i prelievi ( 20 anni orsono le persone hiv le riconoscevi senza ombra di dubbio e nei reparti c'era sempre qualcuno che era appena morto di AIDS perché gli IP non c'erano ancora..... ora per fortuna ci sono NNRT NRT IP inibitori Integrasi e d'entrata per tutti i gusti ) e chiedere un colloquio al primo medico disponibile.


Alcuni miei prof (neurologi), mi hanno invece illustrato una complicazione dell'infezione: la demenza da HIV.

L'hanno descritta come una cosa terribile, con un numero di pazienti talmente elevato da non poterli nemmeno dare una camera dove stare (probabilmente sia dementi che non), poi sono arrivati cocktail e situazioni del genere non ce ne sono state più.

Questo è almeno quanto mi hanno raccontato.

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Ghilgamesh
Inviato: 23/10/2014 9:33  Aggiornato: 23/10/2014 9:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Autore: Merio Inviato: 22/10/2014 22:42:49

Alcuni miei prof (neurologi), mi hanno invece illustrato una complicazione dell'infezione: la demenza da HIV.

L'hanno descritta come una cosa terribile, con un numero di pazienti talmente elevato da non poterli nemmeno dare una camera dove stare (probabilmente sia dementi che non), poi sono arrivati cocktail e situazioni del genere non ce ne sono state più.

Questo è almeno quanto mi hanno raccontato.


Che sia una stronzata è facilmente dimostrabile/comprensibile.

Intanto chiarisco che non penso i tuoi prof fossero in malafede, ti hanno riferito ciò che gli avevano detto persone di cui si fidavano ... ma se ci avessero pensato su due secondi (invece di fare i dementi ^__^) lo avrebbero capito.

Tu hai mai visto una persona sana che poi improvvisamente rincoglionisce e si scopre che è per l'aids?
Perchè d'accordo che i farmaci farebbero r miracolo, ma dovrebbero esserci milioni (in teoria miliardi, dovremmo già essere tutti morti) di persone infette, ignare di esserlo.

Che so, io conosco (conoscevo, ho smesso di frequentare il mondo) parecchi uomini sposati noti puttanieri ... ora, magari loro r test lo fanno pure, ma siete sicuri che se risultano positivi poi vanno a dire alla moglie: cara, sei spacciata perchè andavo a zoccole!
Tutti quanti?

Basta legersi le statistiche su quanti vanno a prostitute e sull'infedeltà per capire che, se fosse vera sta cosa, avremmo gli ospedali pieni di gente affetta da aids conclamato perchè ignara di essere hiv positiva ... ma ste persone ndo stanno?

Che poi è il motivo per cui non fanno più il terrorismo che facevano inizialmente.

Ricordate le prostitute che infettavano i clienti?
Adesso sembra siano tutte contente di prostituirsi, visto che non succede da decadi!

Ricordate i tossici che ti minacciavano con la siringa?
Ora grazie a Renzie, con gli 80 auro ci comprano la droga e non devono più rubare!

Ricordate il sangue infetto?
Oggi i terroristi spendono miliardi per ricerca tecnologica, quando potrebbero andare a donare il sangue infettando tutti gli infedeli occidentali praticamente a gratis!

Tutte ste cose so sparite, altrimenti la gente si sarebbe resa conto che dovevamo essere estinti d na decina di anni!

Vitriolum
Inviato: 23/10/2014 12:02  Aggiornato: 23/10/2014 12:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
dato che sull'argomento mi sembri informato potresti portarmi il documento scientifico che dimostra, inequivocabilmente, che l'HIV è stato isolato?


certo..eccotene giusto un paio che si trovano googolando

questo del 1987
questo del 1988 dove viene isolato e propagato..

puoi anche comprare dei kit commerciali per isolarlo ..questo ad esempio

è stato anche fotografato
c'è anche su wiki [url]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/1/1a/HIV-budding-Color.jpg/800px-HIV-budding-Color.jpg[/url]

il virus di HIV viene poi facilmente ingegnerizzato per fare terapia genica (con successo!) https://www.telethon.it/en/news-video/news/hiv-virus-used-cure-two-severe-genetic-diseases

ma anche ricerca di base per modificare, inserire, silenziare geni specifici (cosa che faccio anche personalmente)

quindi stiamo parlando di qualcosa che ESISTE sul piano ontologico

sorgono poi diversi problemi dovuti al fatto che non si comporta come un patogeno classico...questo è vero. ma da qui a dire che non esiste e che c'è un grande complotto dietro..beh insomma siamo su LC...usiamo la logica

di certo c'è molto terrorismo, moltissima propaganda e moltissima voglia di ignorare prove e indizi che non puntano nella direzione ufficiale...

potremmo fare lo stesso discorso sui vaccini...molto terrorismo, moltissima propaganda, molto businnes etc etc

ma..MA..alcuni vaccini si sono dimostrati moooolto utili e senza effetti collaterali (tipo l'antitetanica) altri invece inutili e/o dannosi fuori misura ma da qui a dire che è solo businnes e complotto

gli antichi egizi inalavano polvere di croste prese da malati di lebbra (credo..non ricordo perfettamente) perchè sviluppavano una forma attenuata di malattia che poi li rendeva immunocompetenti verso quel patogeno

oppure stesso discorso sul cancro/simoncini...il fatto che la terapia di simoncini funzioni non significa che il cancro non esiste, ma che va curato in modo diverso

idem hiv...i primi anni di sperimentazioni farmacologiche (soprattutto negli anni passati) sono terribili..come mettersi nella mani di macellai (ma è stato lo stesso anche nei primi tentativi di sfruttare hiv per terapia genica..adesso si sa fare meglio)

scusate la lungaggine...ma non amo gettare via il bambino con l'acqua sporca (si dice così?)



REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
ataulfo163
Inviato: 23/10/2014 12:41  Aggiornato: 23/10/2014 12:41
So tutto
Iscritto: 5/5/2007
Da: trentino
Inviati: 15
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Intanto un abbraccio vero e sincero senza lattice all'autore della lettera,poi e possibile sapere se da adulta ha ripetuto l'esame per hiv?

Ghilgamesh
Inviato: 23/10/2014 12:52  Aggiornato: 23/10/2014 12:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Autore: Vitriolum Inviato: 23/10/2014 12:02:28

sorgono poi diversi problemi dovuti al fatto che non si comporta come un patogeno classico...questo è vero. ma da qui a dire che non esiste e che c'è un grande complotto dietro..beh insomma siamo su LC...usiamo la logica


Il complotto esiste nel momento in cui, la parte che hai ignorato, NON esiste un legame provato fra hiv e aids!
(di quello, un documento antecedente al 1984, non puoi trovarlo, non esistendo!)

Soprattutto considerando che i due scopritori, si sono smarcati da questa attribuzione (tutte cose che ho già riportato e che hai ignorato, chissà come mai ...)

Se lo scopritore mi dice che solo il 40% dei pazienti da lui esaminati affetti da aids CONCLAMATO, aveva l'hiv, usando la LOGICA, mi viene il sospetto che l'hiv non c'entri NULLA con l'aids!

Visto che probabilmente il 50% aveva assunto con regolarita della cioccolata, è più probabile il contagio dipenda da quella!
(si, questa è na stronzata, ma non si capisce perchè una percentale inferiore invece dovrebbe essere "scienza"! ^__^)

Se l'altro scopritore mi dice che un corpo sano guarisce dall'hiv in poche settimane, LO SA che l'hiv NON ti fa venire l'aids e sta provando a dirlo ... certo, senza esagerare o l'avrebbero fatto secco, ma sta provando a dirlo!

Decalagon
Inviato: 23/10/2014 13:22  Aggiornato: 23/10/2014 13:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
ma..MA..alcuni vaccini si sono dimostrati moooolto utili e senza effetti collaterali (tipo l'antitetanica)


Mi puoi documentare questa affermazione per cortesia? Anche con un paio di bugiardini di un vaccino antitetanico.
Grazie.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Vitriolum
Inviato: 23/10/2014 13:50  Aggiornato: 23/10/2014 13:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
no, non posso. il 99.9%delle sostanze in natura (e di sintesi) posso avere effetti "collaterali"

i bugiardini sono infatti possibilisti (perchè giuridicamente parlando è folle dire che qualcosa è sicuro al 100%)

quindi errore mio...il "senza effetti collaterali" va sostituito con "trascurabili statisticamente rispetto ai danni provocati da infezioni di tetano"

che poi...questa cosa era sicuramente vera un tempo. al giorno d'oggi probabilmente questa cosa non vale più: la mia copertura per il tetano è sicuramente scaduta da tempo ma visto i livelli di cura di cui dispone il nostro SSN non ci tengo affatto a vaccinarmi

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
Vitriolum
Inviato: 23/10/2014 14:02  Aggiornato: 23/10/2014 14:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
sulla correlazione HIV/AIDS

Dal sito dell'UNICEF (sarà affidabile?)

Se non riceve farmaci antiretrovirali (ARV) un bambino nato HIV-positivo ha mediamente un terzo delle probabilità di morire prima di compiere un anno, e il 50% di probabilità di morire entro i 2 anni.

..mi sembrano cifre piuttosto chiare

altre indicazioni risapute...la probabilità che una madre hiv+ passi il virus al figlio durante la gravidanza va dal 10 al 40% (calando 2/3 se in terapia ARV)..capite quindi che non ha senso dire "mio figlio è nato sano senza che facessi terapie ergo mi hanno imbrogliata" così come non ha senso dire il contrario "mio figlio è nato positivo nonostante la terapia ergo mi hanno imbrogliata"

ps.. tiro in ballo fede830 per ricordarti che seppure lei sia la prova vivente che l'HIV non causa AIDS nel 100% dei soggetti (e come lei ce ne sono altri) si è comunque premunita di non passare il virus al figlio...tant'è che non allatta al seno ma è andata a comprare a spese sue il latte in polvere.

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
toussaint
Inviato: 23/10/2014 14:06  Aggiornato: 23/10/2014 14:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
mirco e vitrolium, GRAZIE AL KAISER che l'HIV esiste.
è un retrovirus, ce ne sono miriadi di tipi diversi e tutti che esistono da tempo immemore.
ma da qui a poter sostenere che sia la causa dell'AIDS ce ne corre.
innanzitutto, se fosse veramente la causa dell'AIDS non dovrebbero esistere bambini che nascono non solo sani ma sieronegativi da madri sieropositive nè mariti o mogli sieronegativi con coniugi invece sieropositivi con i quali intrattengono rapporti non protetti (ma diciamo la verità, basta condividere COME E' INEVITABILE CHE ACCADA in una vita coniugale normale, asciugamani, spazzolini, ma anche consideriamo il semplice caso di bere per errore dallo stesso bicchiere se il coniuge malato ha una gengivite).
e invece di questi casi ce ne sono un'infinità...


edit: vitrolium, la probabilità che tu calcoli al parto è una probabilità ex post, ossia calcolata sui dati di fatto e non ti rendi conto che è proprio la principale smentita alle tue affermazioni.
infatti, la teoria sull'AIDS dice che si trasmette per scambio di sangue, cosa che nel parto avviene SEMPRE, sia esso naturale che cesareo.


edit2: quanto ai vaccini, vitrolium, ma lo sai qual è la probabilità di prendersi il tetano?
trascurabile, allora mi aspetto che creino un vaccino anche contro la caduta dei vasi dal balcone...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
ahmbar
Inviato: 23/10/2014 14:09  Aggiornato: 23/10/2014 14:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
dato che sull'argomento mi sembri informato potresti portarmi il documento scientifico che dimostra, inequivocabilmente, che l'HIV è stato isolato?

Vitriolum
quindi stiamo parlando di qualcosa che ESISTE sul piano ontologico sorgono poi diversi problemi dovuti al fatto che non si comporta come un patogeno classico...questo è vero. ma da qui a dire che non esiste e che c'è un grande complotto dietro..beh insomma siamo su LC...usiamo la logica di certo c'è molto terrorismo, moltissima propaganda e moltissima voglia di ignorare prove e indizi che non puntano nella direzione ufficiale.


E' stato linkato precedentemente l'abstract delle affermazioni fatte da Gallo nel processo del 2007 link , dove conferma che ne' lui ne' Montagner hanno mai prodotto prove che dimostrassero scientificamente la correlazione HIV=AIDS, ne lo hanno affermato

E' il tuo campo di lavoro, da cio' che scrivi, su quali studi basi la tua convinzione, condivisa dalla generalita' del mondo scientifico e non, che questa correlazione invece sia confermata?

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
toussaint
Inviato: 23/10/2014 14:17  Aggiornato: 23/10/2014 14:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Tra l'altro voglio segnalare una contraddizione palese della medicina ufficiale.
Dato che la correlazione HIV/AIDS non è mai stata dimostrata con un report scientifico peer rewieved e che i medici comunque curano questa patologia con antiretrovirali perché, dicono loro, FUNZIONA, allora come mai si è ostracizzata la cura STAMINA visto che anche questa è provato che funziona, come testimoniano tanti genitori disperati?
forse perché non è farina del sacco di BIG PHARMA?

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 23/10/2014 14:24  Aggiornato: 23/10/2014 14:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Poi una marea di patologie provoca la positività al test HIV.
ad esempio la tubercolosi, ecco perché abbiamo numeri clamorosi di sieropositivi in Africa dove la tubercolosi, malattia questa sì provata nella sua eziologia, è endemica.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Fede830
Inviato: 23/10/2014 14:24  Aggiornato: 23/10/2014 14:24
So tutto
Iscritto: 19/10/2014
Da:
Inviati: 11
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Dal sito dell'UNICEF (sarà affidabile?)

Se non riceve farmaci antiretrovirali (ARV) un bambino nato HIV-positivo ha mediamente un terzo delle probabilità di morire prima di compiere un anno, e il 50% di probabilità di morire entro i 2 anni.

..mi sembrano cifre piuttosto chiare


Vorrei farti un paio di domande, se posso.. sai spiegarmi come mai, nel mio caso, i sintomi da infezione HIV (o per meglio dire da AIDS conclamato, come diagnosticato dai medici che mi hanno seguita) sono cessati solo dopo aver smesso la terapia farmacologica (ovvero: come mai stavo male solo durante il periodo di assunzione della terapia)? E come mai il mio compagno non è mai stato contagiato, nonostante sia venuto più volte a contatto con il mio sangue e da più di 10 anni di rapporti occasionalmente non protetti? Fino adesso nessuno ha saputo darmi una spiegazione scientificamente logica di come questo possa essere successo.

Citazione:
altre indicazioni risapute...la probabilità che una madre hiv+ passi il virus al figlio durante la gravidanza va dal 10 al 40% (calando 2/3 se in terapia ARV)..capite quindi che non ha senso dire "mio figlio è nato sano senza che facessi terapie ergo mi hanno imbrogliata" così come non ha senso dire il contrario "mio figlio è nato positivo nonostante la terapia ergo mi hanno imbrogliata"


Non è quello che ho scritto io.. ho scritto chiaro e tondo il motivo del perché mi sono sentita raggirata.

Citazione:
tiro in ballo fede830 per ricordarti che seppure lei sia la prova vivente che l'HIV non causa AIDS nel 100% dei soggetti (e come lei ce ne sono altri) si è comunque premunita di non passare il virus al figlio...tant'è che non allatta al seno ma è andata a comprare a spese sue il latte in polvere.


Non ho potuto allattare al seno perché mi hanno fatto assumere un inibitore di prolattina durante la degenza in ospedale.. inoltre sono stata minacciata da una commissione di medici (fra ginecologi, infettivologi e neonatologi) di rivolgersi al tribunale dei minori se non avessi fatto quello che dicevano loro. Per questo sono stata costretta a comprare il latte in polvere a mie spese..

toussaint
Inviato: 23/10/2014 14:31  Aggiornato: 23/10/2014 14:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
e ancora:
in Europa il presunto contagio riguarda le femmine solo nel 35 per cento dei casi.
Come mai questa cosa assurda?
Ma che gli europei vanno solo a mignotte, non scopano mai con le mogli IGNARE e dunque con rapporti non protetti?
Gli stessi uomini che poi i rapporti non protetti li chiederebbero alle prostitute, CONDITIO SINE QUA NON per infettarsi?
MA DAI, MA PER FAVORE...
non sono io che non credo alla correlazione HIV/AIDS, è la realtà stessa a non crederci...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Vitriolum
Inviato: 23/10/2014 14:31  Aggiornato: 23/10/2014 14:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
ci stiamo un po' sovrapponendo...

touissant...che l'HIV esista è un dato di fatto, ma non per tutti...se scorri qualche post leggerai un paio di utenti che hanno esplicitamente chiesto lumi sulla sua esistenza o inesistenza: stavo rispondendo a loro

Citazione:
se fosse veramente la causa dell'AIDS non dovrebbero esistere bambini che nascono non solo sani ma sieronegativi da madri sieropositive nè mariti o mogli sieronegativi con coniugi invece sieropositivi con i quali intrattengono rapporti non protetti


questo lo dici TU..ma è cosa assai falsa, e non solo per l'HIV. Un microrganismo patogeno non è come un proiettile sparato alla tempia...interagisce col sistema immunitario in modo complesso e inoltre, madre nautra ci ha dotato di un sistema immunitario diverso per ognuno proprio per garantire la sopravvivenza della specie homo sapiens ..esistono persone con mutazioni in CCR5 che resistono grandemente all'infezione da HIV (proprio perchè quel recettore è la chiave d'ingresso di quel virus nelle cellule)

l'idea che qualcosa si debba comportare sempre nello stesso modo, in tutti gli uomini e donne di questo pianeta è assai errata..specialmente in campo microbiologico

vale lo stesso per la tubercolosi..alcune persone proprio non si ammalano invece altre muoiono nel giro di pochi mesi anche se trattate..com'è sta storia? complotto?

http://en.wikipedia.org/wiki/HIV_disease_progression_rates (leggi la sezione Long Term Non-Progressors)

per l'HIV idem...ci sono persone che proprio non gli fa un baffo il virus..altre invece che vengono diagnostiche hiv positive con la conta linfocitaria già sotto le scarpe (e sai perchè? perchè si presentano in ospedale che stanno già da cani..)

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
Vitriolum
Inviato: 23/10/2014 14:36  Aggiornato: 23/10/2014 14:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
cara Fede..cerca qualcuno che possa sequenziare il gene CCR5 di tuo marito e forse (ripeto ...forse) troverai questo

http://en.wikipedia.org/wiki/CCR5

CCR5-Δ32 is a deletion mutation of a gene that has a specific impact on the function of T cells.[18] At least one copy of CCR5-Δ32 is found in about 4–16% of people of European descent

While CCR5 has multiple variants in its coding region, the deletion of a 32-bp segment results in a nonfunctional receptor, thus preventing HIV R5 entry; two copies of this allele provide strong protection against HIV infection

qui l'articolo del lavoro http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1736018/

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
toussaint
Inviato: 23/10/2014 14:39  Aggiornato: 23/10/2014 14:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
vitrolium, lo so anch'io che abbiamo sistemi immunitari diversi e che quindi rispondiamo in maniera diversa alle malattie.
anzi, io aggiungerei che se il nostro sistema immunitario non fosse indebolito da altre cause, la gran parte delle malattie non esisterebbero proprio.
ed è per questo che sono convinto che l'AIDS non sia causato dal virus ma sia proprio una patologia specifica del sistema immunitario.
In altre parole, è il sistema immunitario malato che PUO' (ma in molti casi non è affatto presente il virus) provocare la proliferazione del virus, di per sè non patogeno, e non il contrario.
del resto, è lo stesso meccanismo dell'HERPES.
e inoltre, le tue affermazioni smentiscono la teoria sull'AIDS, visto che si basa sul fatto che il virus attacca in maniera specifica il sistema immunitario e non tessuti o organi.
dunque, mutazioni favorevoli del sistema immunitario, peraltro rare, non potrebbero fargli un baffo.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Vitriolum
Inviato: 23/10/2014 14:43  Aggiornato: 23/10/2014 14:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
ma cha palle touissant...

punto 1: credo che in ciò che scrivi ci sia molta verità

punto 2: non sostengo alcuna tesi in particolare, ho solo posto alcune considerazioni che mi fanno fortemente dubitare sia dell'efficacia della terapia farmacologica, ma anche dell'innocuità di HIV

ciò che hai scritto non è in contraddizione con quanto da me riportato

le ultime due righe che hai scritto non le ho proprio capite...puoi riscriverle in una forma diversa?

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
toussaint
Inviato: 23/10/2014 14:52  Aggiornato: 23/10/2014 15:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
vitrolium ti do una notizia, la mutazione CCR5-delta32 nel sud Europa praticamente non esiste e la colpa sarebbe, secondo la scienza ufficiale, o della diffusione nel sud Europa dei Romani che erano esenti da tale mutazione oppure della peste bubbonica, particolarmente diffusa nelle sue varie epidemie nel sud Europa, che attaccava particolarmente i portatori di quella mutazione.
fatto sta che è molto difficile che il marito dell'autrice della lettera abbia quella mutazione.


edit: sarebbe poi interessante sapere da dove viene l'autrice della lettera, il suo paese d'origine, visto che anche lei mi sembra che non abbia riscontrato particolari danni dalla sua sieropositività.
mi spiego, se la signora non proviene dal nord Europa (e mi sembra difficile che venga da lì, visto che l'adozione da quei paesi è praticamente inesistente), allora la teoria di vitrolium cade miseramente.
due eventi positivi nella stessa coppia, eventi che di per sè hanno una probabilità inferiore all'1%, portano la probabilità congiunta a 1 su 10.000, un altro caso miracoloso e cominciano ad essere un pò troppi, dopo la fortunosa immunità europea all'EBOLA...

edit2: leggo ora il tuo rilievo e vado a spiegarmi.
Una mutazione in senso positivo del sistema immunitario, che so una risposta immunitaria più rapida del consueto, può essere utile contro organismi (e credo molto più nei confronti dei batteri che non di funghi e virus) che attaccano tessuti o organi.
In questo caso, invece, avremmo un virus che attacca in maniera mirata il sistema immunitario; ora, di fronte a una mutazione del sistema immunitario che impedisce al virus di penetrare nelle cellule bersaglio, ci si sarebbe dovuti aspettare una mutazione del virus, tanto più che il virus in questione non è nato ieri (o forse sì? anche questa sarebbe da indagare ), in grado di fargli bypassare l'ostacolo.
Questo se diciamo che aggredire le cellule del sistema immunitario è la ragione stessa di vita del virus, la sua condizione di sopravvivenza.
Io non lo credo, lo credi tu e allora me la devi motivare questa stranezza.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Vitriolum
Inviato: 23/10/2014 15:02  Aggiornato: 23/10/2014 15:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
notizia interessante grazie! (ps..hai dei riferimenti?) ..comunque ho scritto "forse" e l'ho ripetuto una seconda volta tra le due parentesi a scanso di equivoci

perchè? perchè so di non sapere...faccio ipotesi...

ma a noi piace un casino semplificare sempre tutto, dire che c'è un colpevole cattivo e via discorrendo

edit:

touissant non sai di cosa scrivi

lei è portatrice di HIV, il marito invece no...sono due cose diverse. una cosa è infettarsi e non sviluppare AIDS e un'altra è il non infettarsi proprio

le mutazioni in CCR5 correlano con il secondo caso...non con il primo

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
toussaint
Inviato: 23/10/2014 15:10  Aggiornato: 23/10/2014 15:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
guarda, ti posto quest'articolo che tra l'altro contraddice nel testo il suo stesso titolo e colgo l'occasione per dirti che a corroborare il mio post precedente c'è un tizio che si chiama Darwin.
Ora, io qualche dubbio sul tizio ce l'ho, ma la scienza ufficiale no, e questa è un'altra bella contraddizione.
Comunque, ecco l'articolo:

E se fossero le legioni romane la causa della diffusione dell’Aids in Europa? Sembrerebbe assai improbabile, dato che l’infezione risale ai primi Anni 1980. Eppure questa ipotesi - sviluppata dal gruppo di Eric Faure dell’Università della Provenza a Marsiglia e ripresa dal settimanale «New Scientist» - è convincente. Essa ruota intorno a un gene, il CCR5. Anzi, alla sua variante delta 32 che, mancando di alcuni elementi del Dna, complica l’attracco del virus Hiv, di fatto impedendogli di entrare nei globuli bianchi. Le persone che nel loro patrimonio genetico hanno questa mutazione non si infettano facilmente e, se si infettano, sviluppano molto più lentamente l’Aids.

Chi sono queste persone? Dove stanno? L’analisi geografica della distribuzione di questo gene-scudo - che ha implicato lo studio di 19 mila campioni di Dna in tutta Europa - ha portato a una sorpresa: negli italiani, negli spagnoli e nei greci il gene mutato praticamente non esiste, la sua frequenza oscilla tra zero e sei per cento della popolazione. Ma più si sale verso Nord, più sale la frequenza: è nell’8-11 per cento dei tedeschi e dei britannici e addirittura nel 15 per cento degli europei che vivono in regioni dove l’impero romano non è mai arrivato. Ecco perché la suscettibilità all’Aids, andando a ritroso, potrebbe essere colpa di Giulio Cesare e delle sue legioni.

Il confine tra i popoli con un’alta o una bassa percentuale di CCR5-delta 32 nel loro Dna ricalca esattamente quello dell’impero romano, così come si è evoluto tra il 500 a.C. e il 500 d.C. Mille anni in cui i conquistatori - che avevano per natura bassi livelli di CCR5-delta 32 - hanno scorrazzato per l’Europa, si sono insediati stabilmente in alcune zone, sono stati respinti in altre. E insieme alle strade, ai ponti, agli acquedotti e alla passione per il vino, hanno portato anche qualcos’altro, che ha mutato il patrimonio genetico delle popolazioni con cui sono entrati in contatto.

La risposta più ovvia - hanno portato una mescolanza con le donne locali - è stata scartata dai ricercatori francesi. Secondo loro, è più convincente l’ipotesi di una malattia che colpisce i giovani in età riproduttiva, una delle grandi malattie infettive come la peste, alla quale chi ha nel suo Dna la mutazione CCR5-delta 32 è particolarmente sensibile. Una malattia che, decimando chi era portatore di quel gene, ha portato alla sua progressiva scomparsa nelle generazioni successive.

L’analisi francese dimostra chiaramente che le popolazioni che stavano al di là di quella Grande Muraglia che era il «limes», la linea di confine dell’impero romano - il Vallo di Adriano in Gran Bretagna, il Vallo germanico, il Vallo danubiano - e dunque non sono entrate in contatto con i romani, hanno potuto trasmettere nei secoli il CCR5-delta 32, con ciò fornendo ai loro discendenti uno scudo genetico che si è rivelato provvidenziale duemila anni più tardi quando, dall’Africa, è arrivato un virus quasi onnipotente. Che però contro la variante 32 poteva poco.

MARINA VERNA
Corriere della Sera

P.S.: dunque, o la signora che ha scritto la lettera e suo marito sono scandinavi o lettoni-estoni-lituani oppure non ci siamo...


edit: che poi, anche qui c'è una ricerca scientifica buona per ogni affermazione.
leggo che altri studiosi attribuiscono la bassa incidenza di CCR5-delta32 alla selezione naturale provocata dalla peste bubbonica che quindi al contrario di quanto detto prima attaccherebbe il CCR5 normale (e a questo punto già mi sono perso) ma non è finita, altri studiosi dicono che la peste non c'entra nulla.
rimane il fatto che il CCR5-delta32 in Italia, Spagna, Grecia è presente in meno dell'1% della popolazione e ripeto, se la signora e il marito non provengono da Gran Bretagna, Germania o meglio ancora Scandinavia e Paesi Baltici (attenzione non il resto dell'Europa dell'Est, si intende Lettonia, Estonia, Lituania) allora la probabilità che entrambi siano immuni è inferiore a 1 su 10.000.
edit: E RIPETO, ADOZIONI DAI PAESI DEL NORD EUROPA NON ESISTONO!!!

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
matteog
Inviato: 23/10/2014 15:17  Aggiornato: 23/10/2014 15:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
@Vitriolum

grazie degli studi, appena ho tempo li leggo.

Do per scontato quindi che l'HIV esiste.

Ora manca però l'effettiva correlazione fra AIDS e HIV

ma se come detto da Montagnier il virus entra in funzione solo se hai un sistema immunitario debilitato, allora potrebbe benissimo essere un virus oppurtunista e quindi si va fare benedire il nesso.

Comunque se hai qualche studio che dimostri anche la correlazione, tagliamo la testa al toro.

Il fatto che in 30 anni e passa di ricerca ultrafinanziata ancora non ci sia uno studio che correli in maniera scientifica le due cose, pe me, la dice molto lunga.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
toussaint
Inviato: 23/10/2014 15:24  Aggiornato: 23/10/2014 15:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
matteog, MA I VIRUS SONO OPPORTUNISTI PER DEFINIZIONE!
avete mai avuto un Herpes labialis o un Herpes Zooster?
quando il sistema immunitario va in down, proliferano e ti fanno star male, poi regrediscono perché non conviene neanche a loro ammazzare il proprio ospite e si rifugiano nei tessuti o nei gangli nervosi, rimanendo in quiescenza fino alla successiva proliferazione.


edit: prendiamo in considerazione anche i virus dell'epatite, i casi di epatite fulminante sono rarissimi, per il resto i virus fanno un patto col sistema immunitario e puoi camparci anche 30-40 anni e dopo muori solo per i danni subiti dagli organi nei vari episodi di proliferazione.
Insomma, non si è mai visto un virus che attacca il sistema immunitario perché ciò porterebbe a una morte relativamente rapida dell'organismo ospite, il che è contrario alla sopravvivenza del virus.
Ovvio che il virus non può evitare di far danni per il minimo che gli serve per riprodursi, (e questo alla lunghissima determina la morte dell'ospite) ma oltre non va.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Vitriolum
Inviato: 23/10/2014 15:25  Aggiornato: 23/10/2014 15:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
ma se come detto da Montagnier il virus entra in funzione solo se hai un sistema immunitario debilitato, allora potrebbe benissimo essere un virus oppurtunista e quindi si va fare benedire il nesso.


si, possibile... resta da definire quanto devi essere debilitato (una mia idea è che, paragonato ad altri virus opportunistici, ad HIV sia sufficiente un minor livello di debilitazione)

Citazione:
Comunque se hai qualche studio che dimostri anche la correlazione, tagliamo la testa al toro.


no, non sono un esperto di HIV ne tanto meno un virologo. però googolando si trovano un bel po' di cose...questo mi è costato una ricerca di 5-6 secondi

http://www.niaid.nih.gov/topics/HIVAIDS/Understanding/howHIVCausesAIDS/Pages/HIVcausesAIDS.aspx

ma se vai qui http://en.wikipedia.org/wiki/HIV/AIDS_denialism ne trovi molti altri

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
Vitriolum
Inviato: 23/10/2014 15:28  Aggiornato: 23/10/2014 15:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
toussiant

continui a non sapere ciò di cui stai parlando...

definiresti il VAIOLO come opportunista?? e il virus della POLIOMIELITE?

ma io boh

edit...

i virus per definizione sono parassiti obbligati, ma non per forza opportunisti

http://it.wikipedia.org/wiki/Virus_(biologia)

se ci informassimo giusto 30 secondi prima di rispondere eh? non sarebbe male vero?

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
toussaint
Inviato: 23/10/2014 15:33  Aggiornato: 23/10/2014 15:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Una cosa importante.
I virus non vengono mai debellati dal sistema immunitario.
MAI!
Ci sono infiniti casi di affetti da epatite ritenuti guariti o per reazione spontanea anticorpale o per cure a base di interferone che a distanza di anni fanno dei test e il virus riappare come per magia, senza che siano ipotizzabili reinfezioni, che tra l'altro dovrebbero essere scongiurate dalla immunizzazione.
Eppure il fatto che il sistema immunitario non riesca a distruggere la presenza del virus nell'organismo non porta alla morte dell'ospite a causa di quel virus.
Tranne che per l'AIDS.
E ciò dà da pensare...


edit: vitrolium, guarda mi parli di epidemie del passato, con le condizioni soggettive dei pazienti del passato, o che oggi sopravvivono in paesi del Terzo Mondo.
Io ti sto parlando di organismi sani che vengono attaccati da un virus altamente patogeno e proliferativo, ad esempio l'epatite C.
Bene questo virus attacca il fegato e il sistema immunitario non riesce a debellarlo, il virus non sparisce mai da un individuo colpito da epatite C.
Solo che il virus a un certo punto si blocca da solo, regredisce ed entra in sonno.
Come mai?
Spiegamelo tu, perché quel virus non completa la sua missione annientando il fegato e in tal modo uccidendo in brevissimo tempo l'ospite?
Dimmelo tu...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Vitriolum
Inviato: 23/10/2014 15:34  Aggiornato: 23/10/2014 15:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
I virus non vengono mai debellati dal sistema immunitario. MAI!


qui siamo al limite del ridicolo...smetto di rispondere (sappi che ti stai mettendo in imbarazzo da solo) a meno che tu non mi dia uno straccio di riferimento scientifico a questa affermazione

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
toussaint
Inviato: 23/10/2014 15:41  Aggiornato: 23/10/2014 15:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
guarda vitrolium, basta che ti fai un giro sulla rete con i racconti di pazienti tranquillizzati dal fatto di aver espulso il virus dell'epatite dal proprio corpo, spesso dopo massacranti cure a base di interferone, (stando a quanto gli dicevano i test ovviamente ripetuti a più riprese) e di essersi quindi immunizzati, che poi si ritrovano col virus a distanza di anni.


edit: e qui siamo alle solite, tu ripeti quello che scrivono i report scientifici, che del resto danno come guariti dal cancro i sopravvissuti alla chemioterapia ad appena 5 anni di distanza, io invece ti porto i casi reali che puntualmente disattendono la narrativa scientista.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Vitriolum
Inviato: 23/10/2014 15:48  Aggiornato: 24/10/2014 10:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
ma questo vale per l'HCV ma mica per tutti!! ahahah

l'HCV infetta in latenza
l'HCV è un virsu
tutti i virus infettano in latenza

[sarcastic mode on] mmmhh...mi pare ci sia qualcosa di errato in questa successione, ma non ne sono sicuro [sarcastic mode off]

Citazione:
perché quel virus non completa la sua missione annientando il fegato e in tal modo uccidendo in brevissimo tempo l'ospite?


magari perchè il virus NON è un essere senziente

magari perchè i virus che così facevano si sono estinti per eccessiva virulenza

magari perchè lo scopo dei virus è propagarsi senza uccidere nessuno..proprio come l'HSV (molti virologi sostengono che i virus troppo patogeni siano quelli meno evoluti proprio perchè uccidono l'ospite troppo velocemente)

magari perchè...ma anche basta

ora smetto davvero di risponderti perchè è una perdita di tempo, e io sabato ho un rituale sciamanico che mi aspetta

pace, prosperità e lunga vita!

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
Merio
Inviato: 23/10/2014 16:12  Aggiornato: 23/10/2014 17:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Intanto chiarisco che non penso i tuoi prof fossero in malafede, ti hanno riferito ciò che gli avevano detto persone di cui si fidavano ... ma se ci avessero pensato su due secondi (invece di fare i dementi ^__^) lo avrebbero capito.


No, loro erano in prima linea, quindi hanno riferito ciò che hanno visto (si parla degli anni '90 circa, o giù di lì).

Ho trovato una review che parla di questa condizione.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24156898

Citazione:
Tu hai mai visto una persona sana che poi improvvisamente rincoglionisce e si scopre che è per l'aids? Perchè d'accordo che i farmaci farebbero r miracolo, ma dovrebbero esserci milioni (in teoria miliardi, dovremmo già essere tutti morti) di persone infette, ignare di esserlo.


Ma da quello che avevo capito io è una complicanza della patologia suddetta.

Penso che semplicemente nei pazienti positivi al test dell'HIV all'epoca si notava un'aumentata incidenza di demenza e magari avranno controllato il liquor e trovato il virus.

Comunque no, di mio non ho visto nessuno impazzire di punto in bianco, ma non sono un clinico... di norma una demenza per instaurarsi ci mette un po' di tempo almeno credo.

Citazione:
Che so, io conosco (conoscevo, ho smesso di frequentare il mondo) parecchi uomini sposati noti puttanieri ... ora, magari loro r test lo fanno pure, ma siete sicuri che se risultano positivi poi vanno a dire alla moglie: cara, sei spacciata perchè andavo a zoccole!
Tutti quanti?

Basta leggersi le statistiche su quanti vanno a prostitute e sull'infedeltà per capire che, se fosse vera sta cosa, avremmo gli ospedali pieni di gente affetta da aids conclamato perchè ignara di essere hiv positiva ... ma ste persone ndo stanno?

Che poi è il motivo per cui non fanno più il terrorismo che facevano inizialmente.

Ricordate le prostitute che infettavano i clienti?
Adesso sembra siano tutte contente di prostituirsi, visto che non succede da decadi!

Ricordate i tossici che ti minacciavano con la siringa?
Ora grazie a Renzie, con gli 80 auro ci comprano la droga e non devono più rubare!


Ho cercato qualche numero sull'argomento ed hai ragione tu:

http://ultimocamerlengo.blogspot.it/2012/09/perche-9-milioni-di-italiani-vanno-con.html

Ad avere il tempo approfondirei la questione.

Citazione:
Oggi i terroristi spendono miliardi per ricerca tecnologica, quando potrebbero andare a donare il sangue infettando tutti gli infedeli occidentali praticamente a gratis!


Ma i donatori di sangue sono controllati capillarmente (ogni sacca viene validata), un terrorista dovrebbe ricorrere ad altri mezzi.

http://www.avis.it/emilia-romagna/Manuale/dati/salute_donatore/analisi_sangue/index.html

@ Vitriolum

Hai un PM

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
matteog
Inviato: 23/10/2014 16:13  Aggiornato: 23/10/2014 16:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
@Vitriolum

il link che mi hai dato lo avevo già visto tempo fa, e avevo visto che la questione era presa in maniera statistica su statistiche fatte con misteriosi calcoli dato che se non fai i test come fai a stabilire una percentuale di malati di AIDS ecc.

nel link di Wikipedia non riesco a trovare lo studio che dimostra il nesso, ma vedo più che altro studi sui negazionisti

va beh

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Giano
Inviato: 23/10/2014 16:22  Aggiornato: 23/10/2014 16:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Vitriolum Citazione:
...e io sabato ho un rituale sciamanico che mi aspetta


Ciao Vitriolum, se proprio non riesci a tenere per te l' esperienza,
a questo indirizzo c'è un gruppo d' ascolto molto interessato ad aiutarti.

Gruppo d' ascolto per apprendisti sciamani.


Scusate l' off topic.

Ghilgamesh
Inviato: 23/10/2014 16:42  Aggiornato: 23/10/2014 16:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Alcune cose che sembra non si siano dette:

Intanto uno studio sulla relazione hivaids NON esiste e non può esistere per il semplice fatto che non esisteva nel momento della scoperta, mi spiego:

Se andate a vedere i link postati da vitroliun, ci sono degli studi, a partire dal 1991, che hanno provato a relazionare le due cose (ma sono studi FALSI, se volete poi vi spiego come e perchè*) ... il problema è che la relazione è data come accertata dal 1984!

Quindi, o gli scienziati sono in realtà veggenti, che prima ti dicono che c'è un nesso fra le due cose e POI, dopo 7/8 anni lo dimostrano ... o è una truffa.


Aggiungo alcune considerazioni fatte da Kary Mullis (grazie alla cui scoperta della reazione a catena polimerasica si possono fare i test), vado a braccio, che non ho sottomano le parole precise: Ma vi sembra normale che un virus in grado di distruggere tutto il sistema immunitario di un essere umano, noi per trovarlo, dobbiamo moltiplicarlo milioni di volte?
Dovrebbe essere ovunque e la pcr non dovrebbe servire a nulla!

* Oggi, a onor del vero, una relazione hiv/aids c'è! Artificiale ma c'è!
Se io e vitrolium (esempio) andiamo in ospedale, stessa età, stessa anamnesi, tutto uguale, ma dopo i test, io risulto positivo all'hiv e lui no, durante la degenza tiriamo entrambi le cuoia di polmonite.
Io sono morto di aids, lui è morto di polmonite!

Così, grazie al cazzo che gli studi recenti evidenziano una correlazione fra malati di hiv e aids!

Ma i primi studi, quelli fatti da Gallo e non "drogati", dicevano tutt'altro!

evitamina
Inviato: 23/10/2014 20:36  Aggiornato: 23/10/2014 20:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/2/2014
Da:
Inviati: 56
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
La sua storia è veramente triste, se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno, vedo che ha un lieto fine.
Al contrario di altre che partono dal lieto inizio e si evolvono in modo triste.
Saluti e auguri.

nique
Inviato: 23/10/2014 21:24  Aggiornato: 24/10/2014 1:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/7/2005
Da: Milano
Inviati: 111
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Il fatto che si sia isolato il virus HIV per me non è ancora sicuro, questo studio del 1996 ne parla:

http://www.virusmyth.com/aids/hiv/epreplypd.htm[/url]

mi piacerebbe poter leggere uno studio successivo al 1996 peer rewied che confermi che il virus HIV sia stato isolato

ho trovato questo articolo del 2010, sempre del Perth Group che chiede ancora evidenze dell'isolamento del virus HIV

answer to Silvia

Chi sa di essere profondo, si sforza di esser chiaro. Chi vuole apparire profondo alla folla, si sforza di esser oscuro. Infatti la folla ritiene profondo tutto quel di cui non riesce a vedere il fondo: è tanto timorosa e scende tanto mal volentieri ne...
rosalba
Inviato: 24/10/2014 10:07  Aggiornato: 24/10/2014 10:07
So tutto
Iscritto: 28/4/2006
Da:
Inviati: 15
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Come mai non si informano i mezzi di comunicazione di queste testimonianze? E' così radicata l'omertà?

maruje
Inviato: 24/10/2014 10:30  Aggiornato: 24/10/2014 10:30
So tutto
Iscritto: 9/1/2009
Da:
Inviati: 30
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Un mega bacio all'utente Fede830.. la sua storia da forza a tutti coloro che cercano umanità e intelligenza e ottengono solo conformismo.

Per coloro che cercano letteratura (anticonformista) sull'associazione HIV-AIDS propongo il capitolo che tratta la questione del libro di Alberto Medici – Ingannati fin dai tempi della scuola (http://blogiax.altervista.org/download1/e-book/)

Ghilgamesh
Inviato: 24/10/2014 10:49  Aggiornato: 24/10/2014 10:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Nique, come ho detto potrebbe pure essere, ma la domanda principalre resta, che ti frega?
Una volta appurato che l'hiv non ha nulla a che fare con l'aids, che te ne frega?

Esiste non esiste, non è importante ... è solo un elemento per creare confusione.

L'elemento grave e importante, è che l'aids NON è infettivo!

Citazione:
Autore: rosalba Inviato: 24/10/2014 10:07:07

Come mai non si informano i mezzi di comunicazione di queste testimonianze? E' così radicata l'omertà?


Rosalba hai una vaga idea di quello che accadrebbe?
No, sul serio, ci hai pensato per un pò?

Qui stiamo dicendo che la comunità medica ha ammazzato (qualcuno scientemente, altri no) più persone di Hitler!
Che la comunità medica ci prende in giro da oltre 30 anni!
Sai quanti finirebbero in galera?
E quanti verrebbero lapidati? (secondo me giustamente!)
Poi come farebbero a convincerti ancora, ogni anno, di una nuova pandemia?
E a venderti i relativi, inutili, vaccini?

Succederebbe un casino epocale!

DaemonZC
Inviato: 24/10/2014 23:18  Aggiornato: 24/10/2014 23:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Storia molto toccante, e motivante. Motivante nel senso di farti venire voglia di prendere a morsi certa gente...

Volevo chiedere a F. se non fosse meglio rivelarsi completamente, pubblicando magari anche la documentazione clinica della sua situazione (oscurando ovviamente i dettagli come luogo di nascita e residenza). Questo darebbe un opportunità in più per diffondere la storia.

Avevo in mente di riportare la lettera sulla mia rete, ma pensandoci, una testimonianza senza un nome non ha un valore molto grande. Succederà che il medico che va a leggere la lettera, anzichè pensarla come noi, liquidi la questione con:

"Eh già...non è firmata, sono capace anche io a scrivere quello che mi pare"

Personalmente credo ciecamente alla tua storia, ma , pensaci. La tua stessa storia, avallata dalla documentazione, avrebbe un potere mille volte maggiore!

Marauder
Inviato: 24/10/2014 23:45  Aggiornato: 24/10/2014 23:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2013
Da:
Inviati: 866
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Autore: rosalba Inviato: 24/10/2014 10:07:07

Come mai non si informano i mezzi di comunicazione di queste testimonianze? E' così radicata l'omertà?


Rosalba hai una vaga idea di quello che accadrebbe?
No, sul serio, ci hai pensato per un pò?

Qui stiamo dicendo che la comunità medica ha ammazzato (qualcuno scientemente, altri no) più persone di Hitler!
Che la comunità medica ci prende in giro da oltre 30 anni!
Sai quanti finirebbero in galera?
E quanti verrebbero lapidati? (secondo me giustamente!)
Poi come farebbero a convincerti ancora, ogni anno, di una nuova pandemia?
E a venderti i relativi, inutili, vaccini?


Mi auguro che AA abbia letto questo commento.
E la domanda di Rosalba si può fare anche in modo leggermente diverso:
Citazione:
Come mai non CI informano i mezzi di comunicazione di queste testimonianze? E' così radicata l'omertà?

You'll not see this coming.
Fede830
Inviato: 24/10/2014 23:48  Aggiornato: 24/10/2014 23:48
So tutto
Iscritto: 19/10/2014
Da:
Inviati: 11
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Volevo chiedere a F. se non fosse meglio rivelarsi completamente


Non mi sembra il caso.. io ho voluto solo raccontare la mia esperienza, ma voglio proteggere la mia privacy e quella della mia famiglia. Non voglio che, ad esempio, quando mio figlio andrà a scuola o all'asilo venga emarginato con la scusa della madre con l'"AIDS".. non voglio che passi lo stesso tipo di esperienze che ho passato io.. che si senta dire dalle maestre che è un portatore di malattie e che gli altri bambini dovrebbero evitarlo. Non esiste..

Citazione:
Succederà che il medico che va a leggere la lettera, anzichè pensarla come noi, liquidi la questione con:

"Eh già...non è firmata, sono capace anche io a scrivere quello che mi pare"


Se anche ci fosse della documentazione non cambierebbe nulla.. i dottori che mi hanno seguita mi hanno detto che se ora sto bene è grazie ai farmaci che ho preso da bambina, ma quando gli chiedo "come mai stavo male solo quando li assumevo, e da quando non li assumo più sto meglio?" cambiano argomento e non rispondono. D'altronde stiamo parlando della stessa gente che è stata capace di dirmi che la zidovudina non ha effetti collaterali, rediamoci conto..
Poi a me non interessa se qualcuno non mi crede.. non sono qui per dimostrare qualcosa a qualcuno, ma solo raccontare quello che ho vissuto sulla mia pelle.

Ghilgamesh
Inviato: 25/10/2014 1:21  Aggiornato: 25/10/2014 1:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
No no Fede, fai BENISSIMO a mantenere l'anonimato!

Forse qualcuno ancora non si rende conto dei tizi con cui abbiamo a che fare ... il dr Willner, che sapeva della natura NON infettiva dell'aids, si punse pubblicamente con un ago passato da un donatore infetto, il risultato?

Prima bastava lo scambio di siringa per infettarsi, ora servono più fluidi (generici) ... e lui è morto di "attacco cardiaco"!
(ovviamente non aveva nulla di infettivo nel sangue, manco l'hiv!)

Lascia perdere!

Grazie per la tua testimonianza, ma non esporti più di così!

mirco
Inviato: 25/10/2014 7:18  Aggiornato: 25/10/2014 7:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:


D'altronde stiamo parlando della stessa gente che è stata capace di dirmi che la zidovudina non ha effetti collaterali, rediamoci conto





Ti ricordi il gusto, ed intendo proprio un gusto particolare, che lasciava in bocca il retrovir (e cosa ti consigliavano i medici ) e quale iniezione ( non di antivirali ) dovevano fare ogni 2-4-6 mesi TUTTI quelli che dovevano prendere retrovir ?) ( Non era scritto nel bugiardino allora e nemmeno adesso )

Nella tua vita hai preso solo retrovir come antivirale ?

Fede830
Inviato: 25/10/2014 10:59  Aggiornato: 8/11/2014 20:38
So tutto
Iscritto: 19/10/2014
Da:
Inviati: 11
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Ti ricordi il gusto, ed intendo proprio un gusto particolare, che lasciava in bocca il retrovir (e cosa ti consigliavano i medici )


Ricordo di aver preso solo pastiglie.. non ho memoria di sciroppi, e a quel tempo il medico parlava di più con i miei genitori riguardo alle terapie. A me diceva solo che "c'erano dei soldatini cattivi che combattevano contro i soldatini buoni e che questi farmaci aiutavano i soldatini buoni", oltre ovviamente al fatto che la mia vita sarebbe stata praticamente uno schifo (se ci ripenso ora mi viene da ridere).

Citazione:
e quale iniezione ( non di antivirali ) dovevano fare ogni 2-4-6 mesi TUTTI quelli che dovevano prendere retrovir ?)


Non ho idea di quali iniezioni parli. Mio figlio, per le prime 3 settimane di vita, gli è stato prescritto il retrovir sciroppo e l'unica cosa che gli controllavano erano i livelli di emoglobina per via del fatto che può anemizzare.

Citazione:
Nella tua vita hai preso solo retrovir come antivirale ?


Come ho detto non saprei dirti perché l'infettivologo pediatrico che seguiva la mia terapia si è sempre rifiutato di fornirmi i documenti relativi alle prescrizioni dei farmaci.. e quando sono andata negli uffici amministrativi dell'ospedale per farmi dare una copia delle cartelle cliniche dei miei primi 10 anni di "cura" non ho trovato nessuna documentazione a riguardo.. c'erano solo le cartelle delle mie varie ospedalizzazioni e nelle terapie è scritto solo "AZT".

DaemonZC
Inviato: 25/10/2014 11:31  Aggiornato: 25/10/2014 11:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Rispetto la Tua decisione. Cmq pensa magari all'eventualità di pubblicare la documentazione censurando tutti i dati personali. Potrebbe servire per far pensare tante persone.

mirco
Inviato: 25/10/2014 13:58  Aggiornato: 25/10/2014 14:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:

Autore: Fede830 Inviato: 25/10/2014 10:59:52

Citazione:

Ti ricordi il gusto, ed intendo proprio un gusto particolare, che lasciava in bocca il retrovir (e cosa ti consigliavano i medici )


Ricordo di aver preso solo pastiglie.. non ho memoria di sciroppi, e a quel tempo il medico parlava di più con i miei genitori riguardo alle terapie.

e quando sono andata negli uffici amministrativi dell'ospedale per farmi dare una copia delle cartelle cliniche dei miei primi 10 anni di "cura" non ho trovato nessuna documentazione a riguardo




Hai scritto che hai chiesto la cartella clinica per i primi 10 anni di cura e non ricordi il gusto del retrovir.
E se in sciroppo per il figlio ancora meglio sentivi l'odore. Quale?


Citazione:



Nella tua vita hai preso solo retrovir come antivirale ?


Come ho detto non saprei dirti perché l'infettivologo pediatrico che seguiva la mia terapia si è sempre rifiutato di fornirmi i documenti relativi alle prescrizioni dei farmaci.. e quando sono andata negli uffici amministrativi dell'ospedale per farmi dare una copia delle cartelle cliniche dei miei primi 10 anni di "cura" non ho trovato nessuna documentazione a riguardo.. c'erano solo le cartelle delle mie varie ospedalizzazioni e nelle terapie è scritto solo "AZT




Quando si ritirano i farmaci si firma il foglio che ti viene consegnato dall'infermiera e dove sono indicatii i farmaci e tu non sai quale altro farmaco ti hanno dato oltre al retrovir.
La monoterapia con retrovir in Italia è cominciata agli inizi del 1988 e dopo un paio di anni sono passati alla duplice e nel 1996 alla triplice ( con il crixivian ).
Facendo due conti risulta che tu sicuramente sei stata in terapia fino al 1998 se non dopo.
E non ricordi quali altri farmaci dovevi prendere ?



Citazione:


e quale iniezione ( non di antivirali ) dovevano fare ogni 2-4-6 mesi TUTTI quelli che dovevano prendere retrovir ?)


Non ho idea di quali iniezioni parli



Mi viene da pensare che facevi una cura fai da te, ma in Italia i farmaci vengono rilasciati solo nei day hospital E SOLAMENTE DOPO AVER FATTO LA VISITA ED I PRELIEVI e questo in particolar modo negli anni 80 e 90.
Ora le visite si possono fare ogni 4 mesi se i valori sono "buoni".... ed i farmaci te li danno al massimo per un mese o due.... e si firma sempre la presa in consegna dei farmaci.

Fede830
Inviato: 25/10/2014 23:53  Aggiornato: 25/10/2014 23:53
So tutto
Iscritto: 19/10/2014
Da:
Inviati: 11
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:
Hai scritto che hai chiesto la cartella clinica per i primi 10 anni di cura e non ricordi il gusto del retrovir.
E se in sciroppo per il figlio ancora meglio sentivi l'odore. Quale?


Sì, ho scritto che ho chiesto le cartelle cliniche per i miei primi 10 anni ma che ho ottenuto solo quelle delle mie varie ospedalizzazioni dove ho trovato scritto solo "AZT".. Non mi sono state consegnate invece quelle relative alle prescrizioni del mio infettivologo, il quale non mi ha voluto/potuto fornire quei documenti nonostante le mie ripetute richieste. Per quanto riguarda lo sciroppo di mio figlio, è passato un bel po' di tempo ma ricordo bene che aveva un forte odore dolce, aromatizzato alla frutta.. piuttosto denso e appiccicoso. Decisamente nauseante.
E ora che lo sai? :p

Citazione:
Quando si ritirano i farmaci si firma il foglio che ti viene consegnato dall'infermiera e dove sono indicatii i farmaci e tu non sai quale altro farmaco ti hanno dato oltre al retrovir.


Ho detto che erano i miei genitori che andavano a ritirare i farmaci in quanto ero minorenne e alle visite non andavo certo da sola. Erano loro che gestivano la mia cura assieme al medico.. per questo non ricordo il nome dei farmaci che mi hanno dato.. li prendevo e basta, perché mi dicevano di prenderli. Non so dirti se il nome era retrovir piuttosto che qualcos'altro.. e probabilmente la forma farmaceutica non era in sciroppo, perché non ricordo di aver mai preso sciroppi. Dovrei chiederei ai miei per conferma, se proprio ti interessa saperlo.. ma non ne vedo l'utilità ai fini della discussione.

Citazione:
Mi viene da pensare che facevi una cura fai da te


E come avrei potuto farmi una cura fai da te? Mica sono farmaci da banco che posso prendermi in erboristeria.. facevo semplicemente quello che mi dicevano di fare, tutto qui.

ohmygod
Inviato: 26/10/2014 0:23  Aggiornato: 26/10/2014 0:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Mica sono farmaci da banco che posso prendermi in erboristeria..

LOL

mirco
Inviato: 26/10/2014 7:41  Aggiornato: 26/10/2014 7:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Citazione:

Autore: Fede830 Inviato: 25/10/2014 23:53:31

Citazione:

Hai scritto che hai chiesto la cartella clinica per i primi 10 anni di cura e non ricordi il gusto del retrovir.
E se in sciroppo per il figlio ancora meglio sentivi l'odore. Quale?



Sì, ho scritto che ho chiesto le cartelle cliniche per i miei primi 10 anni ma che ho ottenuto solo quelle delle mie varie ospedalizzazioni dove ho trovato scritto solo "AZT".. Non mi sono state consegnate invece quelle relative alle prescrizioni del mio infettivologo, il quale non mi ha voluto/potuto fornire quei documenti nonostante le mie ripetute richieste. Per quanto riguarda lo sciroppo di mio figlio, è passato un bel po' di tempo ma ricordo bene che aveva un forte odore dolce, aromatizzato alla frutta.. piuttosto denso e appiccicoso. Decisamente nauseante.
E ora che lo sai? :p





Chi ha preso Retrovir alla fine anni 80 e per buona parte anni 90 ha ancora un vivo ricordo per il gusto terribile e particolarissimo che lasciava, tale da non garantire in qualche caso la perfettissima adesione alla terapia, obbligando molte volte a cambiare la terapia quando le opzioni terapeutiche erano pochissime.

Sia chiaro che non voglio obbligarti a ricordare.. se non lo ricordi significa che non lo ricordi.

Fede830
Inviato: 26/10/2014 10:59  Aggiornato: 26/10/2014 10:59
So tutto
Iscritto: 19/10/2014
Da:
Inviati: 11
 Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Come ho detto, di farmaci me ne davano parecchi e il medico me li cambiava spesso, quasi ogni settimana.. il retrovir cmq non e' l'unico che consuma la gente dall'interno.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA