Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Immaginate una stanza buia...
Inviato da Redazione il 13/5/2014 21:26:56 (12052 letture)

Immaginate una grande stanza buia. In quella stanza c'è un regista che sta sonnecchiando, disteso su un divano. Improvvisamente il regista si risveglia: gli è venuta un'idea per un nuovo film.

Il regista si mette al lavoro e inizia a scrivere la sceneggiatura. Inventa personaggi, crea situazioni, immagina ambienti, poi cambia e ricambia la storia per renderla sempre più interessante, finché non è completamente soddisfatto del risultato.

A quel punto il regista inizia a mettere in piedi la produzione del film. Fa i provini a diversi attori, sceglie quelli più adatti, e discute con loro tutti gli aspetti più reconditi della personalità dei protagonisti.

A loro volta, ciascuno degli attori valuta il ruolo che gli stato è offerto, e decide se partecipare o meno al film, anche tenendo conto della propria carriera. Ad esempio, un attore che nel film precedente ha interpretato il ruolo del cattivo, accetta volentieri il ruolo dell'eroe nel nuovo film, perché vuole evitare di venire percepito dal pubblico come una persona realmente cattiva. Oppure, un'attrice decide di partecipare al film perché la storia d'amore che dovrà vivere sul set le permetterà di esplorare una zona della sua personalità che ancora non conosce bene. Un terzo attore, che nel film precedente ha interpretato il ruolo di un industriale miliardario, accetta volentieri di interpretare il ruolo di un operaio sfruttato dal padrone, per conoscere meglio ambedue gli aspetti di questa dinamica sociale.

Nel frattempo il regista fa costruire i set, organizza la troupe, pianifica la produzione, e finalmente, un bel mattino, viene dato il primo ciak. [...]

La vicenda immaginata dal regista comincia a dipanarsi sul set, scena dopo scena, episodio dopo episodio. Gli attori si muovono esattamente come previsto dalla sceneggiatura, ma il regista lascia loro una certa libertà di scelta, all'interno di ogni scena. E così ogni tanto gli attori si permettono di improvvisare, sempre restando nei limiti del ruolo che gli è stato attribuito, proprio per contribuire a rappresentare un personaggio più credibile e completo. Tutti gli attori sono molto bravi, ed arrivano ad immedesimarsi nel proprio ruolo fino a credere di essere davvero i personaggi che stanno rappresentando. E così, durante tutto il periodo delle riprese, la storia immaginata dal regista vive sul set come se fosse un frammento di vita vera.

Poi le riprese finiscono, le luci sul set si spengono, tutti tornano a casa e ciascuno riprende la propria vita normale. Il regista comincia ad immaginare un nuovo film, da girare magari in luoghi diversi, con una storia completamente diversa da quella appena raccontata. Gli attori, a casa loro, ripensano l'esperienza vissuta sul set, traggono le loro conclusioni e si ripromettono di fare ancora meglio, nel prossimo film, per migliorare ancora quei piccoli difetti che gli rimangono nella recitazione. Qualcuno di loro inizia ricevere offerte per nuovo film, e comincia a valutare se accettare o meno quelle offerte.

Sostituite ora "grande stanza buia" con "universo vuoto".
Sostituite "regista" con "Creatore".
Sostituite "sceneggiatura" con "progetto di vita nel mondo materiale".
Sostituite "set" con "pianeta terra".
Sostituite "primo ciak" con "comparsa della vita".
Sostituite "vicenda del film" con "storia dell'umanità".
Sostituite "attore" con "anima".
Sostituite "personaggio rappresentato" con "incarnazione fisica".

Poi accendete il proiettore ....

Et lux fuit.

Massimo Mazzucco

Pubblicazione originale del 5/10/2012.

Voto: 7.00 (11 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
polaris
Inviato: 13/5/2014 21:38  Aggiornato: 13/5/2014 21:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Immaginate una stanza buia...
È davvero un brutto film!

Douglas Adams docet...

Citazione:
Et lux fuit
Et cetriolum fuit.

Tanto per dirla come Calvero.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Calvero
Inviato: 13/5/2014 21:55  Aggiornato: 13/5/2014 21:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
___________________
_____________

Mi stai dicendo che nella prossima vita io sarò Attivissimo, tu Piero Angela, Pispax sarà Beppe Grillo e Fefochip sarà Calvero?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
invisibile
Inviato: 13/5/2014 22:18  Aggiornato: 13/5/2014 22:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Mi stai dicendo che nella prossima vita io sarò Attivissimo, tu Piero Angela, Pispax sarà Beppe Grillo e Fefochip sarà Calvero?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
polaris
Inviato: 13/5/2014 22:41  Aggiornato: 13/5/2014 22:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Mi stai dicendo che nella prossima vita io sarò Attivissimo, tu Piero Angela, Pispax sarà Beppe Grillo e Fefochip sarà Calvero?
C'è sempre tempo per un sequel o peggio...un remake!

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Calvero
Inviato: 13/5/2014 22:51  Aggiornato: 13/5/2014 23:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
____________
______

Immagino sia un test per il tuo prossimo lavoro.

Entro immediato nel merito.

Anche se è ovvio che queste sono le linee generali e se molte sfumature nella metafora non è essenziale approfondirle, vi sono invece due punti, due questioni cruciali da capirsi bene, che determinerebbero ancora meglio la forma di questa ipotesi e i suoi significati.

La prima.

- tu lasci intendere una temporanea consapevolezza da parte degli attori nella scelta del secondo ruolo e dei suoi prossimi (se il primo l'abbiano mai scelto, non lo reputo importante e non leva coerenza all'idea) e questo significa che:

A) nella storia dell'universo c'è un momento di non-vita terrena in cui sei "né carne né pesce". Con questa cosa tu dai un valore aggiunto all'esperienza delle nostre anime, e sovverti in qualche modo il concetto più noto della metempsicosi;

- cioè che [noi, io, la coscienza, quello che si preferisce] le anime al trapasso non trapassano immediatamente in un'altra esperienza, ma si fermano da qualche parte e valutano la faccenda. Questa è mica una cosa da poco, perché dà a tutta la storia un senso diverso; senza quel momento di "né carne né pesce", le nostre anime vivrebbero un'eterna non coscienza della regia in atto, e sempre perse nel dubbio: sempre. Nella tua ipotesi invece c'è una fermata intermedia.

La seconda.

- un problema che si può definire da "sticazzi_al_cubo_in_salsa_amletica_per_giove_e_la_madonnina_di_fatima":

Il libero arbitrio.

---==)*(==---

Ora, tenendo conto che si può ritenere questa "tua" (d'accordo o meno) una visione ottimistica (dalla nostra prospettiva), e che un ---> MAGARI!!!!! non sarebbe fuori luogo votarlo al cielo (almeno di contro a quell'idea che tutto invece finisca senza un reale perché alla nostra morte), ecco che i conti non mi tornano lo stesso ...

... ci sono sofferenze troppo sadiche da dirmi che non debba mandare a fanculo qualcuno: a ragione.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pyter
Inviato: 13/5/2014 23:02  Aggiornato: 13/5/2014 23:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Immaginate una stanza buia...
Ma allora quello di Cristo è stato il primo esperimento di "snuff movie"?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Calvero
Inviato: 13/5/2014 23:11  Aggiornato: 13/5/2014 23:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Ma allora quello di Cristo è stato il primo esperimento di "snuff movie"?


Per una volta che faccio una battuta carina, tu vieni subito a scalzare i poveri comici improvvisati, così, senza la minima compassione.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Vmagic
Inviato: 13/5/2014 23:24  Aggiornato: 13/5/2014 23:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2012
Da:
Inviati: 135
 Re: Immaginate una stanza buia...
La visione del film è limitante.

..Il Regno di Dio di cui ha parlato Gesù è il Paradiso celeste, un luogo splendido e glorioso che non si può vedere con questi occhi ma che esiste nell’aldilà e precisamente nei cieli (cfr. 2 Corinzi 12:1-4).
Sì, nei cieli, esiste un luogo meraviglioso dove si entrerà subito dopo morti con l’anima - in attesa della resurrezione corporale che avrà luogo al ritorno dal cielo di Gesù (cfr. Apocalisse 6:9-11; 1 Tessalonicesi 4:13-18) - ma a condizione che uno sulla terra sia nato di nuovo. Nel caso invece uno non è nato di nuovo, quando morirà la sua anima andrà all’inferno.

Quindi:
con questi occhi abbiamo una visione limitata
nasciamo qui per nascere di nuovo e "vedere"/capire

Qualsiasi paragone con ciò che vediamo è limitante e non darà mai la risposta completa.

Piramis
Inviato: 14/5/2014 0:17  Aggiornato: 14/5/2014 0:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/3/2013
Da: abito questo involucro
Inviati: 223
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Ma allora quello di Cristo è stato il primo esperimento di "snuff movie"?

Pyter, questa è un capolavoro!

Hakuna Matata
Escape2013
Inviato: 14/5/2014 6:51  Aggiornato: 14/5/2014 6:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/5/2013
Da:
Inviati: 358
 Re: Immaginate una stanza buia...
...e l'11/9, Pearl Harbour, JFK, Osama Bin Laden sono i "bloopers" più plateali...per fortuna ci sono i debunkers che evitano che il pubblico se ne accorga e gli si rompa l'incantesimo dello spettacolo gridando "guardate l'uccellino là in alto, che bello!"

Redazione
Inviato: 14/5/2014 8:43  Aggiornato: 14/5/2014 8:43
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Immaginate una stanza buia...
CALVERO: Citazione:
nella storia dell'universo c'è un momento di non-vita terrena in cui sei "né carne né pesce". Con questa cosa tu dai un valore aggiunto all'esperienza delle nostre anime, e sovverti in qualche modo il concetto più noto della metempsicosi;
Sì, anche se in realtà non è un concetto mio (I am just the messenger). Ne parlerò a fondo in un articolo che ho in preparazione.

Citazione:
un problema che si può definire da sticazzi_al_cubo_in_salsa_amletica_per_giove_e_la_madonnina_di_fatima: Il libero arbitrio.
Sì, il libero arbitrio E' la chiave di soluzione di tutta la faccenda. Di questo ne sono convinto.

Citazione:
... ci sono sofferenze troppo sadiche da dirmi che non debba mandare a fanculo qualcuno: a ragione.
Bertrand Russell diceva che nell'universo il bene e il male non esistono, come valori morali. Solo qui da noi gli eventi fisici prendono questa colorazione. Ma in realtà, se accetti la legge del karma, il bene può essere male, e viceversa.

peonia
Inviato: 14/5/2014 8:57  Aggiornato: 14/5/2014 8:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Immaginate una stanza buia...
Massimo, complimenti! hai detto tutto in una sintesi magistrale....
ma pochi ti capiscono..... troppo immedesimati nella loro parte....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
invisibile
Inviato: 14/5/2014 9:29  Aggiornato: 14/5/2014 9:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Poiché Chuang-tzu era diventato vedovo il suo amico Hui-tze gli fece una visita di condoglianze , ma lo trovò seduto per terra a gambe larghe, che canticchiava e ritmava una melodia battendo sul fondo di una ciotola di legno capovolta.

«In fondo», disse l’amico, «si è dedicata a te per tanti anni, ha visto il vostro primogenito diventare un uomo ed è invecchiata con te. Non spargere una lacrima per lei sulle sue spoglie sarebbe stato abbastanza riprovevole, ma cantare usando una ciotola come tamburo….è davvero troppo»

«Giudichi male »replicò Chang-tzu. « Quando è morta, me ne sono disperato come sarebbe accaduto a chiunque altro. Ma poi mi sono reso conto che, prima di nascere, non aveva un corpo e ho capito che lo stesso processo di trasformazione che l’aveva condotta alla nascita alla fine l’ha portata alla morte. Se fosse stata stanca e si fosse coricata , non l’avremmo incitata ad alzarsi con urla e grida . Colei che ho perso si è sdraiata un po’ per dormire nella camera tra il cielo e la terra. Piangere e lamentarsi significherebbe negare la legge sovrana della natura. Dunque me ne astengo».


Calvero

Citazione:
ci sono sofferenze troppo sadiche da dirmi che non debba mandare a fanculo qualcuno: a ragione.

Il sadismo è una creazione esclusivamente umana.
Per cui si, c'è qualcuno da mandare a fanculo, noi.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
wendellgee
Inviato: 14/5/2014 9:38  Aggiornato: 14/5/2014 9:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/1/2013
Da:
Inviati: 700
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Massimo
Non ho capito se questa è una lezione di vita o di cinema.
Comunque vorrei cogliere l'occasione per ringraziarti per l'incontro di domenica a Milano. E' andato al di là delle mie attese, e da giorni continuo a parlarne con tutti.
Non dimenticherò quello che ci hai spiegato su Propp, la struttura in tre atti, la regola delle five pages (ogni pagina della sceneggiatura corrisponde ad un minuto di film) e "what is not on the paper is not on the stage".
Grazie!

Il mio blog:
lumiebarlumi.blogspot.com
yarebon
Inviato: 14/5/2014 9:48  Aggiornato: 14/5/2014 9:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Immaginate una stanza buia...
Massimo, diciamo che vedo molto simile la "creazione" come l'hai descritta tu, una specie di regista che si scompone nei suoi personaggi e in tante varie parti per conoscere se stesso e il mondo che lo circonda (insomma uno dei tanti creatori) o come direbbe Bill Hicks "It's just a ride". Il guaio è che come dice lo stesso Bill Hicks, tutti dimentichiamo di trovarci a teatro, prendiamo maledettamente sul serio la recita e ne veniamo intrappolati, in questo senso la reincarnazione ( a cui personalmente credo ma in un'ottica non religiosa), non sarebbe altro che un cetriolo dietro il deretano e il nostro vissuto un loop infinito fatto di karma (sensi di colpa), da cui non riusciamo ad uscire, altro che diventare più buoni casti e puri, lo scopo sarebbe liberarci o goderne per fare esperienza.

giusavvo
Inviato: 14/5/2014 10:04  Aggiornato: 14/5/2014 10:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/2/2011
Da:
Inviati: 449
 Re: Immaginate una stanza buia...
...regista assai mediocre...

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)
Slobbysta
Inviato: 14/5/2014 10:12  Aggiornato: 14/5/2014 10:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Immaginate una stanza buia...
Che metafora di cacca...FA PASSAR PER SCONTATO DI AVERE UNA SOLA ANIMA....e poi tutto il resto..sembrano gli avanzi dei "profeti"; VOI MANGIATE AVANZI?

REDAZIONE~Sì, anche se in realtà non è un concetto mio (I am just the messenger). Ne parlerò a fondo in un articolo che ho in preparazione.


SI SCIVOLA, camminando SUI VETRI, NEVVERO?



REDAZIONE~Bertrand Russell diceva che nell'universo il bene e il male non esistono, come valori morali. Solo qui da noi gli eventi fisici prendono questa colorazione. Ma in realtà, se accetti la legge del karma, il bene può essere male, e viceversa.



...guarda la contraddizione tra l'interruttore bene/male e quando cita COLORAZIONE! Deciditi! Mi si cita pure Russell..Fromm è in un angolo a piangere..perché Nietzsche l'ha umiliato...ANDIAMO A CONSOLARLO? Era meglio Cappuccetto Rosso di BERNE...ciao, e poi? (vattelo a cercà)...con sovraStima Slobbysta

Davide71
Inviato: 14/5/2014 10:15  Aggiornato: 14/5/2014 10:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Immaginate una stanza buia...
Ciao a tutti:

utilizzare il simbolismo del cinema per comprendere la natura dell'universo è molto azzeccato.
La pellicola rappresenta la mente (in particolare la memoria), la quale riesce soltanto a "fotografare" la realtà, non a "conoscerla".
Inoltre permette di comprendere la reale natura del tempo, che è un'illusione creata dallo scorrere della pellicolae che non coinvolge minimamente la realtà degli attori che stanno recitando.
Permette di capire perché possano funzionare le "predizioni", in quanto è possibile visualizzare gli attori che recitano prima che la pellicola vada in onda.
Permette di capire la differenza tra "essere" (gli attori) ed "esistere" (il film)
In realtà si potrebbe andare avanti a lungo nelle corrispondenze, ma devo proprio scappare!

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
cavillo
Inviato: 14/5/2014 10:29  Aggiornato: 14/5/2014 10:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2010
Da:
Inviati: 158
 Re: Immaginate una stanza buia...
Grande Massimo......

Joseph
Inviato: 14/5/2014 10:29  Aggiornato: 14/5/2014 10:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/5/2010
Da:
Inviati: 34
 Re: Immaginate una stanza buia...
La reincarnazione contraddice il principio di identita' della persona.

Identita' che consiste sull'irripetibile composizione di anima e corpo.

Tu sei Massimo, Mario, Donatella ecc... come anima unica e irripetibile nel tuo unico e irripetibile corpo.

Se dopo la morte hai un altro corpo e neanche hai memoria dei corpi avuti, allora chi sei?

Da parte mia, spero che alla fine delle riprese si vada tutti a cena offerta dal regista.

In certis unitas, in dubiis libertas, in omnibus caritas
invisibile
Inviato: 14/5/2014 10:41  Aggiornato: 14/5/2014 10:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Joseph

Citazione:
La reincarnazione contraddice il principio di identita' della persona.

No. Lo contraddice se identifichi "persona" con quello che non lo è: l'ego.

Citazione:
Se dopo la morte hai un altro corpo e neanche hai memoria dei corpi avuti, allora chi sei?

Sempre te.
Ma fino a quando non capisci che tu non sei il tuo ego, non puoi ricordare ed uscire dalla ruota.

L'ego muore ad ogni giro per non esistere mai più.
Se continui a ricrearne uno ed ad identificarti con esso, è normale che non ricordi.
Lui non c'era.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
levanat
Inviato: 14/5/2014 10:42  Aggiornato: 14/5/2014 10:42
So tutto
Iscritto: 18/10/2013
Da:
Inviati: 22
 Re: Immaginate una stanza buia...
Oioi. Bah, Massimo, se vogliamo procedere per analogie, va tutto bene. Mi pare che non serva molto, semplicemente. Tra l'altro, manca fra le sostituzioni "la propria vita normale", che, se non erro, in tale ottica diventerebbe l'unico vero fondamento esterno al sistema creato. Si deve pensare a uno stato di disincarnazione? Bah, e perché? Perché non uno stato di sospensione sotto forma di bozzoli o di fustini del Dixan? Oppure proprio un'altra vita al quadrato, creata da un altro Regista al quadrato? E così via all'infinito? E la troupe chi sarebbero? Gli angeli e i demoni? Ma via, così si tira a caso, c'era più coerenza nelle fantasie dello Pseudo-Dionigi l'Areopagita! Ok, è un divertissement, capisco, ma mi pare in sostanza solo una variante hollywoodiana (all'aroma buddhista) del mito di Er di Platone: roba bellissima, dal punto di vista culturale, intendiamoci, suggestiva, ma che ha anche fatto il suo tempo (e anche alcuni, non piccoli, danni epistemologici). Liberissimo di crederci, ma siamo platealmente ad una strana forma di teismo; teismo, perché immagini un regista personale, con volontà, e non deismo, perché non rimandi ad una divinità come Legge Cosmica. Scusa, ma lascerei perdere prima di iniziare a fare sul serio.
(ti dico la verità: quando mi hai detto che tendevi all'Intelligent Design, passato lo shock iniziale, ho sperato che almeno intendessi cose "in scala ridotta", diciamo, tipo la creazione della specie umana - o pure della vita terrestre - ad opera di forme di vita intelligente extraterrestre: si tratta di ipotesi azzardatissime, ma pur sempre di ipotesi, potenzialmente da sottoporre a verifica. Qui adesso mi vieni fuori invece con un apologo misticheggiante e con pretese onnicomprensive: e che ti si deve dire...? E poi, dai, perfino l'accenno alla giustificazione conoscitiva delle condizioni sfigate!)
Prendiamola sul ridere: che regista del piffero, allora, meglio se restava a dormicchiare e si accontentava di una birra fredda... (o, al massimo, di farsi un'attricetta di passaggio)

pixies
Inviato: 14/5/2014 11:09  Aggiornato: 14/5/2014 11:09
So tutto
Iscritto: 24/7/2010
Da: Stasera è un altro giorno
Inviati: 20
 Re: Immaginate una stanza buia...
Re: Immaginate una stanza buia...
@peonia

Massimo, complimenti! hai detto tutto in una sintesi magistrale....
ma pochi ti capiscono..... troppo immedesimati nella loro parte....

Condivido.
Mitologico

levanat
Inviato: 14/5/2014 11:13  Aggiornato: 14/5/2014 11:13
So tutto
Iscritto: 18/10/2013
Da:
Inviati: 22
 Re: Immaginate una stanza buia...
Accetto volentieri di rientrare fra quelli che non capiscono, in quest'ambito e con questo approccio. Forse voi capite troppo... Ma né io né voi potremo dimostrarlo. Diciamo che per "capire" intendo qualcosa di diverso.
Senza polemica.

Giano
Inviato: 14/5/2014 11:17  Aggiornato: 14/5/2014 11:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Immaginate una stanza buia...
Redazione Citazione:
Sì, il libero arbitrio E' la chiave di soluzione di tutta la faccenda. Di questo ne sono convinto.


Dall'articolo Citazione:
Gli attori si muovono ESATTAMENTE come previsto dalla sceneggiatura, ma il regista lascia loro una CERTA libertà di scelta, all'interno di ogni scena. E così ogni tanto gli attori si PERMETTONO di improvvisare, SEMPRE restando nei limiti del ruolo che gli è stato attribuito,(...)


Quale libero arbitrio?
Questo è un guinzaglio allungabile...

Earendil81
Inviato: 14/5/2014 11:28  Aggiornato: 14/5/2014 11:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 120
 Re: Immaginate una stanza buia...
ed aggiungo, usiamo le stelle per salvare le abilità della recita precedente.
Il nodo lunare sud ci dice cosa abbiamo imparato bene, quello nord cosa dobbiamo imparare ora.

Astrologia karmica

Saluti!

Joseph
Inviato: 14/5/2014 11:31  Aggiornato: 14/5/2014 11:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/5/2010
Da:
Inviati: 34
 Re: Immaginate una stanza buia...
invisibile

Beh, almeno questa risposta e' piu' concorde con la visione della reincarnazione delle regioni asiatiche: il corpo e' un accidente, per non dire una prigione.

Per cui la reincarnazione e' una pena, e non forse, come si aspetta la versione "occidentale" di essa, una seconda chance.

Se dopo la morte sei "sempre te", chi e' questo "te"?

Un "me" che non so neanch'io chi sia, perche' non "ricordo". E cosa devo ricordare?

Personalmente mi abbatte il morale sapere che cio' che sono adesso, le mie memorie, i miei affetti, sentimenti, ideali, la mia coscienza di me stesso, non siamo altro che una situazione accidentale a causa di un "me" che non conosco e che sara' qualcun altro che non sono io.

Forse e' maglio esistere una sola volta per tutte, piuttosto che dissolvermi.

In certis unitas, in dubiis libertas, in omnibus caritas
invisibile
Inviato: 14/5/2014 11:50  Aggiornato: 14/5/2014 11:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Joseph

Citazione:
Beh, almeno questa risposta e' piu' concorde con la visione della reincarnazione delle regioni asiatiche: il corpo e' un accidente, per non dire una prigione.

Per cui la reincarnazione e' una pena, e non forse, come si aspetta la versione "occidentale" di essa, una seconda chance.


E' dall'Asia che arriva questa visione.

Il corpo non è un "accidente".
Il corpo è un Essere. E' il nostro più caro amico e consigliere.
E' la porta per l'Universo.
E' un miracolo vivente.
E' la nostra dimora.

E' sempre l'ego che lo considera una prigione, che non lo capisce, che non lo vuole ascoltare perché non collabora con le sue ambizioni.

Allora si che diventa una prigione. Ma solo per l'ego che di solito non capisce praticamente niente della realtà.

Per l'Essere che siamo, il corpo è un miracolo.

E' quella dimora che ci permette di fare una esperienza completa dell'esistenza.

Citazione:
Se dopo la morte sei "sempre te", chi e' questo "te"?

Una domandina qualsiasi

Citazione:
Un "me" che non so neanch'io chi sia, perche' non "ricordo". E cosa devo ricordare?

Se parti con il piede sbagliato il resto diventa incomprensibile.
Cerchi di ricordare con quello che non sei te.
L'ego, il tuo ego, non sei te.
Una volta capito questo si può iniziare il proprio cammino.
Altrimenti si muore e si riparte per un altro giro.

L'apparente contraddizione della reincarnazione sta tutta li.
Noi ci identifichiamo con il nostro ego, (mente, sapienza, desideri, ideali), mentre siamo tutt'altro (molto altro).
La mente è solo una parte di noi e l'ego ne è una piccolissima parte. Minuscola.

Citazione:
Personalmente mi abbatte il morale sapere che cio' che sono adesso, le mie memorie, i miei affetti, sentimenti, ideali, la mia coscienza di me stesso, non siamo altro che una situazione accidentale a causa di un "me" che non conosco e che sara' qualcun altro che non sono io.

Se tutto quello che hai detto è l'ego, è così.
Ma sei sicuro che i tuoi affetti (per esempio) appartengano al tuo ego?

Poi prova a considerare che tu non sei il tuo ego.
Rileggi quello che hai scritto e vedrai che non ha senso.
Se tu non sei il tuo ego, quello che chiami "me" non è "te".

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Triac
Inviato: 14/5/2014 11:53  Aggiornato: 14/5/2014 11:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2009
Da:
Inviati: 89
 Re: Immaginate una stanza buia...
Bell'articolo Massimo!!!
Stando a quanto scritto in questo libro ci hai preso in pieno quasi su tutto.

http://www.scribd.com/doc/131211218/Michael-Newton-Il-Viaggio-Dell-Anima

socratiko
Inviato: 14/5/2014 12:00  Aggiornato: 14/5/2014 12:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2010
Da:
Inviati: 105
 Re: Immaginate una stanza buia...
Massimo, ho simpatia per la posizione spirituale che dichiari ma francamente non è per questo genere di parabolette che tengo il feed Rss di Luogocomune.

Per carità, il sito è tuo e puoi scrivere quello che ti passa per la testa. Male non fa di certo.
Ma insomma, ti preferisco come controinformatore

Calvero
Inviato: 14/5/2014 12:16  Aggiornato: 14/5/2014 12:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
____________________
_________________


Comprendo, buon lavoro, perché d'impresa ardua trattasi

Appunti forse spunti.

Russel era tra gli illustri filosofi (illustre - detto senza ironia) che gli piaceva fare il frocio col culo degli altri.

Il bene e il male come valori morali, non esistono. Esistono invece come processo necessario, l'uno conseguenza dell'altro e non in maniera paritaria: il bene esiste solo in funzione del male. Quindi dire che il bene senza male non può esistere, è corretto; dire che il male senza il bene non può esistere, è scorretto. Questo quello che superficialmente viene raramente discusso, se non a livello di "baci perugina". Questo di là, appunto, dei valori morali.

Il punto è che proprio la visione/percezione Karmica non è detto essa sia detentrice di una discendenza divina. Qui c'è il più grande nodo da sciogliersi...

.. che a livello umano molte cose non si comprendano, e sappiamo essere a un livello più alto dei cosiddetti cinque sensi, non significa che da un Dio senziente (termine forzato per un Dio, ma non è che possiamo inventarcene di meglio) debbano quindi discendere. Questa è una fallacia non da poco; tutt'altro direi ...

... il protocollo delle preservazione della specie, ad esempio, dice molto in merito e SENZA assolutamente mettere in campo un coglionazzo tra i più grandi coglionazzi della storia delle teorie, che ha per nome Darwin. Uno tra i migliori creato a tavolino dalle élite che lottano per il pensiero unico.

Russel non credeva nel Male, soprattutto. Ridicolo alle sue altezze di scienziato. La sua questione morale è contraddittoria. Il male è una cosa da accettarsi a pieno titolo e rispettarlo soprattutto, se vogliamo essere coerenti con l'idea del libero arbitrio, altrimenti si entra nel campo di "burattini tirati da fili invisibili" che, a sua volta, non significa che chiamare la Vita un GIOCO, come dice Hiks, sia una cazzata...

.. la filosofia di Hicks, che era un filosofo e rivoluzionario di prim'ordine e non un comico, è tra le più sane, in questo senso. Insieme a quella di pochi altri messaggeri.

Il nodo da affrontare PRIMA della questione "Dio o non Dio", è se di "Dio conscio di sé o non conscio di sé" trattasi. Prima di risolvere questa premessa, ogni discorso, anche con tutta la buona volontà e buona fede, verrebbe annacquato e, soprattutto, inquinato.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 14/5/2014 12:19  Aggiornato: 14/5/2014 12:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Ma insomma, ti preferisco come controinformatore


Peccato che questa sia la vera controinformazione che determina e denuncia le radici di un mondo storto, fasullo, incasellato e imparruccato.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
levanat
Inviato: 14/5/2014 12:20  Aggiornato: 14/5/2014 12:20
So tutto
Iscritto: 18/10/2013
Da:
Inviati: 22
 Re: Immaginate una stanza buia...
Mi permetti, socratiko, il puro e semplice QUOTONE?

Calvero
Inviato: 14/5/2014 12:24  Aggiornato: 14/5/2014 12:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Il sadismo è una creazione esclusivamente umana.


.. e l'umano è creazione di chi?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
ohmygod
Inviato: 14/5/2014 12:43  Aggiornato: 14/5/2014 12:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
Dio come sono snobba: mi sottovaluto da quando non vi è valuta che tenga il tuo corso.

Dio: ?!?

Best Regard

invisibile
Inviato: 14/5/2014 12:45  Aggiornato: 14/5/2014 12:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
.. e l'umano è creazione di chi?

Se io ti do un coltello e la capacità di decidere cosa farci, è tua responsabilità cosa ci fai, non mia.

Se ci affetti il pane è "bene". Nel senso che mangiare il pane a fette è più agevole (funziona meglio).

Se ci uccidi un bambino è "male". Nel senso che stai uccidendo te stesso (il massimo del "non funzionamento").

Se Dio ha dato la creatività all'Uomo, e la possibilità di decidere cosa farci, cosa ci facciamo è responsabilità nostra.

Se con la creatività ci costruiamo le piramidi, poi è chiaro che siamo nella cacca.

Dio che c'entra?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 14/5/2014 12:52  Aggiornato: 14/5/2014 12:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Se io ti do un coltello e la capacità di decidere cosa farci, è tua responsabilità cosa ci fai, non mia.


Questo è scontato, meno scontato è il ragionamneto che qui è a monte.

Se io ho realmente il libero arbitrio posso scegliere di fare del male e prendermi le conseguenze senza per questo essere malamente considerato da Dio. Sono stracazzi miei e non suoi


.. altrimenti due sono le cose:

- o mi dai il libero arbitrio e rispondo solo agli uomini e quando sono a scegliermi un'altra vita, rifaccio di nuovo quel cazzo che voglio senza essere giudicato;

- o non si chiama tale, se devo renderne conto a una figura superiore. Libero arbitrio è non rendere conto. Probabilmente è questo che vi sfugge.

Citazione:
Dio che c'entra?


C'entra se lui è conscio di essere tale o meno; se è conscio è un Dio del male. Mi sta bene. Così è la vita, ma le cose le chiamo col loro nome.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
afabbri73
Inviato: 14/5/2014 13:00  Aggiornato: 14/5/2014 22:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Se sostitutisco la "grande stanza buia" con "Universo", significa che obblighi l'utente a trasformare "l'universo in una stanza buia": hai creato un loop, non puoi raggiungere il risultato da te sperato.
Anche se stanza buia, gia il concetto stanza è sinonimo di "scatola".

Errore
Quando concludi l'articolo, tu istruisci: "sostituire stanza buia con universo", nel momento in cui lo esprimi, per passare alla fase due, obblighi l'utente a ritrasformare l'universo in una stanza buia, rendi quindi vani i tuoi sforzi.

Cio che ti potrebbero offrire sono solo "simulazioni" più o meno realistiche, più o meno condivisibili, ma di per se opinabili poichè carenti di primordialita.

Il pensiero filosofico occidentale è basato sull'esistenzialismo: l'uomo partirá sempre a disegnare, anche se da zero, un mondo tutto intorno a se e a cio che conosce: paradigma, esperienza.

Per creare un mondo, occorre aver padronanza con il concetto "ecosistema", quindi col principio di logica casuale, direzione ed equilibrio sistematico, non con la trascendenza.

Se dovessi rappresentare il mio film, sarebbe opera delirante

Rickard
Inviato: 14/5/2014 13:25  Aggiornato: 14/5/2014 13:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Immaginate una stanza buia...
Un regista che non comunica niente ai suoi attori, sulla loro "parte", sulla "storia" del film.

Un regista che butta i suoi attori dentro al set senza che questi abbiano una minima idea del come, cosa e perché.

Un regista che non si relaziona mai in maniera certa e intellegibile con il suo film, ma che si limita ad essere osservatore distante o ad intervenire in maniera così sottile da essere invisibile e quindi a far "scordare" la sua presenza anche agli attori (per non parlare di tutti gli equivoci che si creano nel decidere cosa sia "volontà del regista" e cosa no).

Un regista che lascia i suoi "attori" talmente privi di indizi che questi finiscono con l'ammazzarsi fra loro per decidere quale era la autentica visione del regista.

Un regista che allestisce un set enorme ma composto di elementi isolati fra loro, a causa di distanze incolmabili e creando quindi una totale incomunicabilità fra i potenziali attori, tant'è che molti attori si domandano se "da qualche parte" vi siano attori sconosciuti.





Un regista di questo genere non è un regista, è un marionettista, un bambino che gioca coi pupazzi cambiando costantemente idea sui ruoli e le finalità della sua "storia", ora prendendo "questo" e "quest'altro", ora gettandoli via per passare a qualche altra marionetta.

E comunque, anche rimanendo nell'ambito della metafora registica, non ne verrebbe fuori un gran film.

Un film in cui tutti sono comparse, convinte di essere protagonisti, in attesa che il "regista" non si stanchi e decida di gettare i suoi giocattoli nella cesta.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
invisibile
Inviato: 14/5/2014 13:32  Aggiornato: 14/5/2014 13:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Calvero

Il punto è questo:

Citazione:
o non si chiama tale, se devo renderne conto a una figura superiore. Libero arbitrio è non rendere conto.

Questo non è possibile.
Non può esistere niente che non abbia limiti in un mondo Armonico.
Le cose, gli esseri, i tempi, le capacità e le funzioni.
Il libero arbitrio, come la libertà che finisce dove inizia quella di un altro, non può essere infinito.
Per cui se il tuo libero arbitrio va a limitare quello di qualcun altro, mi sembra normale che tu debba renderne conto.
Se non altro al Mondo.

Citazione:
o mi dai il libero arbitrio e rispondo solo agli uomini e quando sono a scegliermi un'altra vita, rifaccio di nuovo quel cazzo che voglio senza essere giudicato

La visione del giudizio è molto moderna (poche migliaia di anni).
Per me non si tratta di giudizio, si tratta di Armonia.

Il mondo si basa sull'Armonia, sull'equilibrio.
Se io creo del "male", sto creando disarmonia.
Sto danneggiando qualcosa/qualcuno.
Mi sembra normale che quel qualcosa/qualcuno me la faccia pagare, che sia Dio o Pacha Mama.

In un sistema Armonico chi crea disarmonia viene "punito" anche solo per una semplice questione di funzionamento, perché creare disarmonia danneggia tutto e tutti.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 14/5/2014 13:41  Aggiornato: 14/5/2014 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Rickard

Citazione:
Un regista che non si relaziona mai in maniera certa e intellegibile con il suo film, ma che si limita ad essere osservatore distante o ad intervenire in maniera così sottile da essere invisibile e quindi a far "scordare" la sua presenza anche agli attori (per non parlare di tutti gli equivoci che si creano nel decidere cosa sia "volontà del regista" e cosa no).

Magari siamo noi che, nel bisogno di avere indicazioni, chiamiamo il numero di telefono sbagliato.

E se fossimo noi che siamo diventati sordi alla suoneria del suo telefono?

E se fossimo noi che siamo diventati analfabeti del linguaggio che usa?

Magari i messaggi sono forti e chiari, costanti e ininterrotti...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Joseph
Inviato: 14/5/2014 13:46  Aggiornato: 14/5/2014 13:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/5/2010
Da:
Inviati: 34
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
In un sistema Armonico chi crea disarmonia viene "punito"


E come verrebbe "punito"?

Uno che adesso fa del male per il male, che uccide, ruba, violenta e poi...muore e si reincarna e non ricorda nulla.

E chi lo dice che la nuova "esistenza" non continui a commettere del male, invece di emendarsi, "memore" dei crimini passati?

In certis unitas, in dubiis libertas, in omnibus caritas
Calvero
Inviato: 14/5/2014 13:52  Aggiornato: 14/5/2014 13:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Questo non è possibile.
Non può esistere niente che non abbia limiti in un mondo Armonico.
Le cose, gli esseri, i tempi, le capacità e le funzioni.
Il libero arbitrio, come la libertà che finisce dove inizia quella di un altro, non può essere infinito.
Per cui se il tuo libero arbitrio va a limitare quello di qualcun altro, mi sembra normale che tu debba renderne conto.
Se non altro al Mondo.


Credo tu non abbia colto cosa significhi libero arbitrio.

I limiti sono che me ne sbatto dei limiti. Ci sei? Altrimenti non è libero arbitrio, ma un arbitrio guidato.

Se a te non piace il libero arbitrio è un tuo problema soggettivo, il libero arbitrio non è quella cosa che si sgancia dal concetto di causa/effetto e per cui stai facendo confusione.

Se vuoi affrontare il discorso seriamente devi accettare umilmente di mettere in discussione TUTTO ... quindi quando tu dici che la mia libertà finisce dove inizia la tua, io ti rispondo (intellettualmente) che me ne sbatto altamente, dimostramelo se ci riesci ...

.. puoi soltanto farne un discorso morale e spiegarmi perché questo turbi la tua armonia o quella del mondo e me ne risbatto di nuovo, perché se parliamo nell'ottica della creazione di un Dio e questa creazione ha il libero arbitrio, io faccio letteralmente quello che voglio e senza dovere preoccuparmi di Dio. Il pagarne le conseguenze terrene, non è un fattore morale, ma se sono contro l'amore di Dio allora sono contro una Legge e se sono contro una Legge, allora non c'è libero arbitrio. Vediamo se ci arrivi...

.. se invece parli di armonia, quella può esservi anche senza Dio alcuno, non solo: essa ha un senso e una coerenza per come la metti tu, soltanto se Dio non è conscio di sé.

Citazione:
La visione del giudizio è molto moderna (poche migliaia di anni).
Per me non si tratta di giudizio, si tratta di Armonia.


Inivisibile se Dio esiste, parla come mangia e non certo attraverso eufemismi e sofismi, a meno oltre che l'ipotesi di essere parte del Male, sia anche un coglione.

Moderna un paio di palle. Qui si parla di giudizio. Puoi chiamarlo in mille modi, ma quando tu rendi conto, rendi conto punto; o rendi conto o non rendi conto; o hai il libero arbitrio o non ce l'hai.

Citazione:
Il mondo si basa sull'Armonia, sull'equilibrio.
Se io creo del "male", sto creando disarmonia.
Sto danneggiando qualcosa/qualcuno.
Mi sembra normale che quel qualcosa/qualcuno me la faccia pagare, che sia Dio o Pacha Mama.


Ribadisco: tu non sai cos'è il problema del libero arbitrio. Non è colpa mia, lasciatelo dire.

... è normale un paio di palle che qualcuno me la faccia pagare, se stiamo parlando di libero arbitrio. Il libero arbitrio è mica il Codice Penale del paese dei Mini pony a cui tutti siamo soggetti. Te stai facendo una confusione dell'ostrica.

Qui si tratta dello scopo ultimo di quello che è il massimo sistema del concetto di VITA ... se tu mi lasci il diritto di scegliere ma se a questa scelta io renderò conto, non è libero arbitrio: - ma libertà di sbagliare. C'è l'universo intero a distanziare questi paradigmi.

Se tu hai la libertà di sbagliare, allora significa che c'è qualcosa che è stato deciso essere giusto; se qualcosa si è deciso scientemente è cosa giusta e qualco'altro è cosa sbagliata, allora ci sono dei Diktat, se ci sono dei Diktat allora le mie scelte non sono libere. Punto.

Libertà di sbagliare, non è libero arbitrio. Dio, invece, ha (o avrebbe) il libero arbitrio. Quindi o sei anche tu il Dio del tuo mondo e non ha il libero arbitrio. Sveglia.


Oppure trattasi di Dio NON conscio di sé; deciditi, delle due l'una. Non puoi avere il piede in due scarpe.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
invisibile
Inviato: 14/5/2014 13:58  Aggiornato: 14/5/2014 13:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Joseph

Citazione:
E come verrebbe "punito"?

Uno che adesso fa del male per il male, che uccide, ruba, violenta e poi...muore e si reincarna e non ricorda nulla.

Con una vita infelice, inutile e senza senso.

Citazione:
E chi lo dice che la nuova "esistenza" non continui a commettere del male, invece di emendarsi, "memore" dei crimini passati?

Nessuno.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
peonia
Inviato: 14/5/2014 14:08  Aggiornato: 14/5/2014 14:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Immaginate una stanza buia...
@ Triac, stavo per scrivere la stessa cosa, ma scorrendo ho letto il tuo commento, infatti il libro ben descrive..... e in quel posto tra le incarnazioni, diciamo il mondo spirituale, è dove si decidono le prossime vite nella stanza "Anello del Destino".....
sembra fantascienza, ma credo non lo sia!
tutto acquista più senso...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 14/5/2014 14:11  Aggiornato: 14/5/2014 14:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Socratiko, per fortuna Massimo non è monocorde, e per fortuna spazia pareccchio, così fa felice pure quelli, come me, che oltre ad apprezzarlo come "complottista" ante litteram ne condivide e apprezza altro...


edit: più che monocorde, direi monotematico

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 14/5/2014 14:14  Aggiornato: 14/5/2014 14:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Immaginate una stanza buia...
Uno che adesso fa del male per il male, che uccide, ruba, violenta e poi...muore e si reincarna e non ricorda nulla. E chi lo dice che la nuova "esistenza" non continui a commettere del male, invece di emendarsi, "memore" dei crimini passati?

Pare che una volta lasciato il corpo, l'anima ricordi tutto e ripassi la propria vita, valutando esperienze ed errori, anche con esseri più evoluti che lo consigliano sulla prossima.... pare...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Rickard
Inviato: 14/5/2014 14:23  Aggiornato: 14/5/2014 14:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Immaginate una stanza buia...
invisibile

Citazione:
Magari siamo noi che, nel bisogno di avere indicazioni, chiamiamo il numero di telefono sbagliato.

E se fossimo noi che siamo diventati sordi alla suoneria del suo telefono?

E se fossimo noi che siamo diventati analfabeti del linguaggio che usa?

Magari i messaggi sono forti e chiari, costanti e ininterrotti...

Un "regista" che non è neanche buono a comunicare chiaramente ai suoi attori, ma i cui eventuali "segnali" sono così suscittibili all'interpretazione da esserne risucchiati, è meglio che cambi mestiere e si dia all'ippica.

un "regista" che non è neanche buono a dirigere e/o a coordinare i suoi attori

A meno che, come detto prima, non si tratti invece di un marionettista.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
invisibile
Inviato: 14/5/2014 14:45  Aggiornato: 14/5/2014 14:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Calvero

Citazione:
I limiti sono che me ne sbatto dei limiti. Ci sei? Altrimenti non è libero arbitrio, ma un arbitrio guidato.

Tu te ne puoi sbattere, ma quelli restano.

Citazione:
Se vuoi affrontare il discorso seriamente devi accettare umilmente di mettere in discussione TUTTO ... quindi quando tu dici che la mia libertà finisce dove inizia la tua, io ti rispondo (intellettualmente) che me ne sbatto altamente, dimostramelo se ci riesci ...

Tu, parlando di anarchia e responsabilità, rispondevi (non mi ricordo a chi) che se uno ti violenta la figlia gli staccavi la testa e gliela ficcavi nel culo.
Io ero d'accordo

La mia libertà finisce dove inizia la tua, non può essere altrimenti in un mondo Armonico.
I limiti esistono affinché l'Armonia sia preservata.
Altrimenti l'Universo non si regge, non può funzionare.

Citazione:
puoi soltanto farne un discorso morale e spiegarmi perché questo turbi la tua armonia o quella del mondo

La morale non c'entra niente. Si tratta dell'esistenza e del suo funzionamento.

Citazione:
perché se parliamo nell'ottica della creazione di un Dio e questa creazione ha il libero arbitrio, io faccio letteralmente quello che voglio e senza dovere preoccuparmi di Dio. Il pagarne le conseguenze terrene, non è un fattore morale, ma se sono contro l'amore di Dio allora sono contro una Legge e se sono contro una Legge, allora non c'è libero arbitrio. Vediamo se ci arrivi...

Logico.
Ma sbagliato.
Perché TU non esisti.
Io non esisto.
Noi esistiamo (io, tu e noi) solo grazie al Tutto e grazie l'uno all'altro.
Non esistiamo soli, non esistiamo senza il mondo e le sue leggi.

Il libero arbitrio senza limiti non può esistere in questo mondo, perché questo mondo è basato sull'Armonia e niente, in un mondo Armonico, può esistere senza limiti.
Niente.

Qualsiasi cosa che non avesse limiti si espanderebbe e prenderebbe il posto di tutto il resto. Rimanendo sola e per cui si annienterebbe, perché tutto ciò che esiste è interdipendente.

Citazione:
Moderna un paio di palle. Qui si parla di giudizio. Puoi chiamarlo in mille modi, ma quando tu rendi conto, rendi conto punto;

Il giudizio è una visione (una scelta) dell'ego.
L'Armonia è la realtà.

Se io creo disarmonia (male) sto rubando qualcosa.
Sto rubando qualcosa a qualcuno/qualcosa d'altro.
Le leggi universali esistono per mantenere l'Armonia e per cui l'esistenza.
Inevitabilmente dovrai rendere il malloppo.

Libero arbitrio o meno.
Niente è senza limiti (niente che sia manifesto...).

Per cui il libero arbitrio di cui parli (non tu sia chiaro, è una idea molto diffusa), non esiste, non può esistere.

Citazione:
Qui si tratta dello scopo ultimo di quello che è il massimo sistema del concetto di VITA ... se tu mi lasci il diritto di scegliere ma se a questa scelta io renderò conto...

Ne renderai conto solo se crei disarmonia.

Citazione:
...se tu mi lasci il diritto di scegliere ma se a questa scelta io renderò conto, non è libero arbitrio: - ma libertà di sbagliare. C'è l'universo intero a distanziare questi paradigmi.

Così sembra se si considera il libero arbitrio come potenzialmente illimitato.
Ma questo non è possibile nel mondo in cui viviamo.
E' una convinzione totalmente irragionevole.

Questo succede perché l'ego ha deciso che può fare sempre e tutto come gli pare.
Ed ecco un bel libero arbitrio illimitato (e inesistente) pronto all'uso.

Noi abbiamo enormi spazi di manovra, possiamo addirittura creare il male.
Ma se facendolo danneggiamo altri esseri mi sembra normale che questi "altri" vogliano riprendersi il loro equilibrio.

Io veramente non vedo dove sia il problema.
E' un problema di "purezza" del concetto?
Bè, quel concetto è già puro così, con i suoi limiti.
Funziona nel suo ambito e, come è normale che sia, non funzione al di fuori di esso.

Lo so che è insolito, sembra zoppo

Ma il libero arbitrio assoluto, non può esistere in un mondo Armonico in cui non sei solo.

Citazione:
Se tu hai la libertà di sbagliare, allora significa che c'è qualcosa che è stato deciso essere giusto; se qualcosa si è deciso scientemente è cosa giusta e qualco'altro è cosa sbagliata, allora ci sono dei Diktat, se ci sono dei Diktat allora le mie scelte non sono libere. Punto.

Come sopra. La libertà non esiste.
Non esiste in senso assoluto.
Tu (ma è opinione comune) parli di concetti astratti che non hanno applicazione nel mondo dove vivi. In questo modo non possono esistere. Non sono reali.

Nell'ottica della Vita (che è basata sull'Armonia; crescere in Armonia) quello che è giusto è quello che permette la Vita, e quello che è sbagliato è quello che la danneggia.
Ma non la MIA o la TUA vita, la Vita di fantastilioni di esseri, tra cui ci siamo io e te.

Guarda che è semplicemente come è fatto il mondo manifesto.
L'idea del libero arbitrio illimitato, è quella di essere Dio.
In un mondo manifesto, con delle leggi che lo reggono, non può esistere.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 14/5/2014 14:54  Aggiornato: 14/5/2014 14:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Rickard

Non hai capito cosa intendevo.

Magari siamo noi che non "ascoltiamo".

Non mi pare che il solo linguaggio mentale sia esaustivo, per comunicare con Dio.

Io ti posso parlare quanto mi pare, ma se tu ti cavi i timpani la vedo dura che tu possa sentirmi.

Ecco, noi ci siamo cavati i timpani e poi ci lamentiamo che non sentiamo niente.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
polaris
Inviato: 14/5/2014 14:58  Aggiornato: 14/5/2014 14:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
A meno che, come detto prima, non si tratti invece di un marionettista.
Una specie di Demiurgo insomma.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Youkai
Inviato: 14/5/2014 15:03  Aggiornato: 14/5/2014 15:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2011
Da:
Inviati: 124
 Re: Immaginate una stanza buia...
Il libero arbitrio. Certamente è qualcosa che mi lascia per così dire molto perplesso per continue esperienze personali. Se c'è non c'è a... anche se l'esempio della "libertà di improvvisare" dà un bel punto di vista sul quale non ho idea se possa essere così oppure no. Ci sono azioni che fino a che non le fai non cambierà mai nulla nella tua via, dico se non le fai attivamente, non che le lasci arrivare. Io per esempio ho cominciato a fare sogni lucidi principalmente perché mi ci sono applicato, poi sono diventati naturali, però se non mi ci fossi applicato e avessi agito in tal senso io chi sa fra quanti migliaia di anni ci sarei arrivato. Poi è come se tu avessi la possibilità di leggere fra le righe il prossimo tuo passo, e l'idea del libero arbitrio ti cade di per sé, io attraverso il sogno vedo a sprazzi cose che farò ma che mi saranno chiare solamente nel momento in cui le compio perché la molteplicità dei significati di un sogno sono sconfinate e il punto da cui osservi è spesso insufficiente. Sinceramente è qualcosa che mi ha messo parecchio in crisi il fatto che non ci sia veramente un libero arbitrio al nostro livello di "azione/reazione", però poi non c'era il bisogno assoluto di spaccarsi la testa su questo. Ci sono azioni verso cui sei attirato e le farai quando ti sentirai più pronto, se le fai con la coscienza di cosa stai facendo di dove sei puoi vedere altre sfumature dell'esistente, di ciò che sei, e divertirti nonostante tutto.

Il punto sostanzialmente è se vivere felicemente tutto ciò che ti capita o se viverlo male, come una disgrazia. Chi può dire se viverlo in una maniera o nell'altro? Io vivo costantemente in questo marasma di emozioni, dei giorni sono contento estremamente felice, altre volte sono estremamente sconsolato. Se vuoi sei liberissimo, mangiati la tua solita pizza, rinfilzati di merda dalla mattina a la sera, pensa di dover cambiare il mondo perché non capiscono niente gli altri, e guardati la partità la sera o il programma di approfondimento ben comodo sulla poltrona aspettando la prossima rivoluzione colorata.


Sinceramente non ne ho la minima idea riguardo al libero arbitrio. Io perseguo i miei sogni, quelli lucidi :P , e cerco di comprendere di più chi sono, che cosa vogliono comunicarmi(che tra l'altro il mittente e destinatario sono sempre io) ed evolvo. So che quel futuro che è coopresente a noi è già successo, io devo solo viverlo possiamo dire, non c'è una certezza. C'è così tanta roba di cui voglio fare esperienza, però quello che arriva lo accetto e cerco di agire nella direzione di un cambiamento mio, se sono quì sarà pure perché devo cambiare, fossi la pietra filosofale già fatta non sarei quì probabilmente ma non mi sembra, ho le potenzialità come tutti quanti, ma i giochi non sono già stati fatti, ma chi sa, noi siamo al fotogramma 397920919...

La mia massima è: fai quel che ti senti quando te lo senti, sii come la marea e vedrai tutto ciò che vorrai.

Sì siamo un po' troppo immedesimati con il personaggio.

Pyter
Inviato: 14/5/2014 15:06  Aggiornato: 14/5/2014 15:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Immaginate una stanza buia...
Rickard

Un "regista" che non è neanche buono a comunicare chiaramente ai suoi attori, ma i cui eventuali "segnali" sono così suscittibili all'interpretazione da esserne risucchiati, è meglio che cambi mestiere e si dia all'ippica.



Dio è uno e trino.
Quindi non è solo regista.
Con il braccio sinistro fa il produttore (perché ha messo i soldi), mentre il braccio destro si occupa della distribuzione.
Non a caso ha dovuto inventarsi i mondi paralleli per avere più mercati a disposizione.

Voglio dire, probabilmente il film risente di questa impostazione un pò egocentrica, che nella metafora si esplica come conflitto di interesse.


[edit]

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
baalbek
Inviato: 14/5/2014 15:18  Aggiornato: 14/5/2014 15:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/6/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Immaginate una stanza buia...
Secondo me possiamo immaginare tutto quello che vuoi, e pure essere d'accordo con te , ma ci dimentichiamo un particolare,
LA VITA NON E' UN FILM
e non si possono sostituire i pilastri che tengono in piedi la nostra vita con altri a nostro piacimento, perche crollerebbe la "vita".

ho paura di non farcela..
Rickard
Inviato: 14/5/2014 15:19  Aggiornato: 14/5/2014 15:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Immaginate una stanza buia...
invisibile
Citazione:
Rickard

Non hai capito cosa intendevo.

Magari siamo noi che non "ascoltiamo".

Non mi pare che il solo linguaggio mentale sia esaustivo, per comunicare con Dio.

Io ti posso parlare quanto mi pare, ma se tu ti cavi i timpani la vedo dura che tu possa sentirmi.

Ecco, noi ci siamo cavati i timpani e poi ci lamentiamo che non sentiamo niente.

Ho capito benissimo invece, e questo commento conferma l'impressione.

se non lo vedo è solo perché non guardo abbastanza bene

è una forma mentis che "va molto", anche perché ha il notevole pregio di confermare tutto ciò che vogliamo credere.

La forma mentis per cui è "colpa nostra" che non "vediamo" o che "non vogliamo vedere".

Ma questo modo di fare è quello dei santoni autoreferenziali (non sto dicendo a te, sto parlando in generale), i latori delle verità rivelate (ma solo a loro, e solo in cambio di una piccola donazione).

In realtà la questione è così semplice da suscitare il rifiuto dei più e la voglia di molti di "complicarla": Un messaggio che non arriva è un cattivo messaggio. Un messaggio così volatile da essere perso nell'etere delle cose è un messaggio espresso male. Un messaggio che per i suddetti motivi finisce per giustificare crudeltà e morte nel corso della storia non è un messaggio, è una stronzata.

Cio che è è diretto, immediato, senza mediazioni o interpretazioni, e soprattutto ti arriva, che tu abbia le orecchie spalancate o coperte da colate di cemento.

polaris
Citazione:
Una specie di Demiurgo insomma.

Mi sa che non ho ben capito a cosa ti riferisci.

Treccanando, per "Demiurgo" mi dà la seguente definizione:

a. Nella filosofia platonica, il dio artefice dell’universo, principio dell’ordine cosmico. Nella filosofia gnostica, divinità ordinatrice del mondo, distinta dal dio supremo.

Pyter
Citazione:
Dio è uno e trino.
Quindi non è solo regista.
Con il braccio sinistro fa il produttore (perché ha messo i soldi), mentre il braccio destro si occupa della distribuzione.
Non a caso ha dovuto inventarsi i mondi paralleli per averi più mercati a disposizione.

Sarà anche uno e trino, ma qui la cosa fa acqua da tutte le parti. L'assistente di regia, il direttore della fotografia, il montatore, i tecnici di scena, quelli degli effetti speciali. Diavolo, persino la sezione marketing fa cagare.

Per risolverla, più che trino dovrebbe essere uno, nessuno e centomila

Tutto questo ovviamente a meno che non si decida di esternalizzare alcune cose subappaltandole alle solite ditte albanesi o croate.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
horselover
Inviato: 14/5/2014 15:29  Aggiornato: 14/5/2014 15:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Immaginate una stanza buia...
nella bobina ci sono il passato, il presente e il futuro

afabbri73
Inviato: 14/5/2014 15:46  Aggiornato: 14/5/2014 15:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Non hai compreso il senso del testo.
Lui ha detto: tu sei Lo sceneggiatore, il produttore, il regista, il cast, la crew....tu sei tutto, creami il tuo mondo come se fosse un film.
Descrivendoti gli ambienti ti ha aiutato, ora sta a te a creare un qualcosa partendo da qull'ambiente, che possa rispondere alle tue domande, e soddisfare la richiesta di Massimo, che chiede una "interpretazione" in merito al soggetto

afabbri73
Inviato: 14/5/2014 15:50  Aggiornato: 14/5/2014 22:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Per come hai risposto hai sottolineato il fatto che per te salire significa solo ed esclusivamente "scala". Ergo, cammini per non cadere. È giusto cosi, anche questa è sopravvivenza.

Ricordati: io sono cosciente di cio che dico, non di quello che capisci tu.
Certe volte le cose più intelligenti, le si dicono standosene zitti.

Sono piccole regole che dovrebbero tener presenti coloro provvisti di pensiero critico.

Pyter
Inviato: 14/5/2014 16:00  Aggiornato: 14/5/2014 16:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Immaginate una stanza buia...
Tutto questo ovviamente a meno che non si decida di esternalizzare alcune cose subappaltandole alle solite ditte albanesi o croate.

Da quel che mi ricordo io nei testi sacri che ho letto, mi pare che sia da un bel pò che il Capo non fa più film, e il il subappalto mi pare che l'abbia vinto Hollywood. Sulla regolarità della concessione non ti so dire perché il testo sacro non ne fa menzione.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 14/5/2014 16:09  Aggiornato: 14/5/2014 16:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Immaginate una stanza buia...
Volevo sottolineare una cosa importante:

Nella metafora c'è il regista, ci sono i cast degli attori ma non si menziona il pubblico.
Questo dovrebbe consolare parecchie persone, perchè significa che il regista non ha fatto il film per scopi commerciali.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Rickard
Inviato: 14/5/2014 16:14  Aggiornato: 14/5/2014 16:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Immaginate una stanza buia...
Pyter
Citazione:
Volevo sottolineare una cosa importante:

Nella metafora c'è il regista, ci sono i cast degli attori ma non si menziona il pubblico.
Questo dovrebbe consolare parecchie persone, perchè significa che il regista non ha fatto il film per scopi commerciali.

Va bene non fare sempre delle "commercialate", ma, a proposito di pubblico, speriamo che non squilli il telefono e che Filini non ci dica di correre ad andare a vedere un film Cecoslovacco, ma con sottotitoli in Tedesco. Piuttosto mi ammazzo.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
afabbri73
Inviato: 14/5/2014 16:18  Aggiornato: 14/5/2014 16:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Tra quel che si è e quel che si è imparato ad essere c'è un abisso fatto di tutte le vostre frustrazioni. Parlo di coloro i quali criticano con disprezzo perchè non in grado di immergersi in filosofia, quindi in coscienza, e quindi misurarsi con intelligenza e rispetto. Segnare drasticamente il territorio con l'arroganza è di per se porre dei limiti, ed essendo "limiti", porsi in maniera limitata. Temi come questi dovrebbero darvi la possibilitá di porvi pari agli altri, misurarsi tramite processo mentale puro, ma, giustamente, se per voi non sono argomenti tangibili, pragmatici...si parla di fuffa. Ci sta, ma da qui a definire una stronzata, un articolo che obbliga la gente a dover sforzarsi di pensare con la propria testa senza punti di riferimento....

ohmygod
Inviato: 14/5/2014 16:34  Aggiornato: 14/5/2014 16:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
Mi si sono ingigantite le palle...dato il cazzo si sa di chi sono.

polaris
Inviato: 14/5/2014 16:39  Aggiornato: 14/5/2014 16:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Nella filosofia gnostica, divinità ordinatrice del mondo, distinta dal dio supremo.
Esattamente. Secondo le varie correnti di pensiero gnostiche il Demiurgo è una divinità potente ma ignorante, creatrice del nostro mondo che, con l'aiuto degli arconti - sorta di dèi minori - tiene prigioniere le anime sul piano materiale, condannandole così alla sofferenza.

Mi sembra che la tua visione del marionettista coincida con la figura demiurgica degli gnostici.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Tianos
Inviato: 14/5/2014 16:51  Aggiornato: 14/5/2014 16:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/8/2009
Da:
Inviati: 374
 Re: Immaginate una stanza buia...
curiosita...o un pauroso dejà vù, oppure ho un ictus in corso...questo post non era già stato fatto anni fa?

Giano
Inviato: 14/5/2014 16:57  Aggiornato: 14/5/2014 17:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Tianos
Nell'ultima riga del pezzo trovi la soluzione.
Ictus scampato...

EDIT
Oppure è un altro film e non ce ne siamo accorti. Ieri ad esempio ho stentato a capire il mio commento all'articolo originale, come se non fossi stato io a scriverlo...
Mmmm!

Calvero
Inviato: 14/5/2014 17:02  Aggiornato: 14/5/2014 17:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
_____________
_______

Citazione:
Tu te ne puoi sbattere, ma quelli restano.


Io non ho detto che non ci sono, ho detto che posso sbattermene se ho libero arbitrio senza doverne rendere conto ad un Dio cosciente di sé.

Hai le sinapsi di travertino oggi?


Citazione:
Tu, parlando di anarchia e responsabilità, rispondevi (non mi ricordo a chi) che se uno ti violenta la figlia gli staccavi la testa e gliela ficcavi nel culo.
Io ero d'accordo


Più precisamente, di là dei gusti di come punire chi decidi di punire, la questione è che questo rientra nel confronto tra uomini e sovvertivo, secondo le mie idee, quello che la Legge dovrebbe dirmi di fare e a me non riguarda.

Citazione:
La mia libertà finisce dove inizia la tua, non può essere altrimenti in un mondo Armonico.
I limiti esistono affinché l'Armonia sia preservata.
Altrimenti l'Universo non si regge, non può funzionare.


Di travertino e anche con l'adamantio con cui hanno fatto Wolverine.

Questa è una questione d'amore, sempre che io decida per un mondo armonico, e che se decido non mi interessa posso disarmonizzarlo quanto mi pare e piace se il libero arbitrio è tale e senza che faccia qualcosa contro Dio.

L'universo potrebbe anche reggersi sull'amore senza che un Dio cosciente di sé sia tra noi. Vediamo se dopo l'adamantio, arriviamo anche al Mitril.

Come si possa reggere l'universo è una questione che non decide se Dio è conscio di sé.


Citazione:
Ne renderai conto solo se crei disarmonia.



Assolutamente sì. E nel caso questa armonia è decisa da un Dio conscio di sé, allora esso è il Dio del male, lui comanda un ordine superiore e io lo devo rispettare per logiche deputate alle conseguenze e non al libero arbitrio. Da questa non ne esci.

Citazione:
Così sembra se si considera il libero arbitrio come potenzialmente illimitato.
Ma questo non è possibile nel mondo in cui viviamo.
E' una convinzione totalmente irragionevole.


Invece è possibile perché se accetti Dio puoi accettare qualsiasi cosa.

Se Dio esiste, allora lui è l'esempio maestro del libero arbitrio. Il Dio creatore e cosciente di sé è nel libero arbitrio di potere ogni cosa. Indi e per cui, se tu vuoi parlare di libero arbitrio o puoi essere anche tu il Dio del tuo mondo, o non stai parlando di nessun cazzo di libero arbitrio.

Seconda cosa: - il potenziale illimitato sta nel fatto che io caoticamente non ragiono in termini di conseguenza, ma di volontà e in modo assolutamente immorale che, come Russel spiega (e non solo lui) che il bene e il male, in questo senso, non esistono.

Citazione:
Questo succede perché l'ego ha deciso che può fare sempre e tutto come gli pare.
Ed ecco un bel libero arbitrio illimitato (e inesistente) pronto all'uso.


Questo è un problema umano che devi farne passare ancora molta di acqua sotto i ponti prima di portare un ragionamento sensato, sano e logico, che ci dica che esso può essere considerato soltanto se un Dio cosciente di sé esiste.

Citazione:

Noi abbiamo enormi spazi di manovra, possiamo addirittura creare il male.
Ma se facendolo danneggiamo altri esseri mi sembra normale che questi "altri" vogliano riprendersi il loro equilibrio.


Grazie al cazzo: nel Gioco dell'oca che qualcuno ha deciso; è più probabile che Te, senza neanche averlo capito bene, stia definendo un Demiurgo e non un Dio conscio di sé.

Citazione:
Ma il libero arbitrio assoluto, non può esistere in un mondo Armonico in cui non sei solo.


Vedi, Invisibile, purtroppo le parole hanno un peso, di cui farei volentieri a meno, ma non posso inventarmi un peso specifico diverso perché comoda a me.

Il libero arbitrio non può essere né assoluto, né parziale: - è la madonna addolorata del libero arbitrio e BASTA. Vedi di fartelo entrare nella testolina, altrimenti parliamo tranquillamente di Renzi, i puffi, i mini pony e tutto il resto del circo dei papocchi italioti.

Citazione:
Come sopra. La libertà non esiste.
Non esiste in senso assoluto.


Paragone del cazzo. La libertà è un principio fine a sé stesso, il Libero arbitrio è un concetto relegato ad una ipotetica concessione, o ad un'ipotetica mancanza di responsabilità nichilista.

Citazione:

Tu (ma è opinione comune) parli di concetti astratti che non hanno applicazione nel mondo dove vivi. In questo modo non possono esistere. Non sono reali.


Tu non sai di cosa stai parlando, infatti. Il libero arbitrio, re-infatti, è qui discusso in un'ottica Divina e metafisica. Non riguarda il mondo reale, ma la responsabilità etica e morale o immorale che l'uomo ha nei confronti dell'esistenza in quanto tale.

Citazione:
Nell'ottica della Vita (che è basata sull'Armonia; crescere in Armonia) quello che è giusto è quello che permette la Vita, e quello che è sbagliato è quello che la danneggia.
Ma non la MIA o la TUA vita, la Vita di fantastilioni di esseri, tra cui ci siamo io e te.


Se l'armonia è decisa essere tale da qualcuno di superiore, allora non è libero arbitrio. Io non sostengo che non esista l'armonia; sostengo che tu non ci stia capendo una mazza di cosa quest'armonia comporti nella questione del libero arbitrio.

Citazione:
Guarda che è semplicemente come è fatto il mondo manifesto.
L'idea del libero arbitrio illimitato, è quella di essere Dio.
In un mondo manifesto, con delle leggi che lo reggono, non può esistere.


.. e a me che cazzo me ne frega? ... tanto può essere vero, tanto significare che Dio è maligno.

Infatti, se così fosse, allora direi a Dio:
... scusi, ma lei è il regista?
.. e lui mi risponderebbe: sì, figliolo..
.. e io gli risponderei: allora reggi stocazzo.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
invisibile
Inviato: 14/5/2014 17:12  Aggiornato: 14/5/2014 17:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Rickard

Citazione:
se non lo vedo è solo perché non guardo abbastanza bene

Io ho suggerito un altra cosa, ma forse sono stato poco chiaro.

Non abbastanza bene, con lo strumento inadatto.
La mente da sola non è adatta a tale scopo.

Se poi è una mente zeppa di roba che non lascia spazio per altro che non sia già pre-visto, lo è ancora meno.

Citazione:
è una forma mentis che "va molto", anche perché ha il notevole pregio di confermare tutto ciò che vogliamo credere.

Questo vale solo per chi non è onesto con se stesso.
Se si è onesti non può confermare nulla, solo auto-illudere.

Citazione:
In realtà la questione è così semplice da suscitare il rifiuto dei più e la voglia di molti di "complicarla": Un messaggio che non arriva è un cattivo messaggio.

Bisogna essere in due affinché un messaggio arrivi con successo.

Citazione:
Un messaggio così volatile da essere perso nell'etere delle cose è un messaggio espresso male.

Ciao! Sono Dio!
Ma se tu nel frattempo ...

"àkjgdf clkja che palle il direttore òjmòhhsds358n1 vcsl minchia che tettequella kjhlmluºª∞∆ƒbtcdfg57 quale era quella cosa che non dovevo dimenticare????.lkm.jhmkjhºªfd541 cazzo devo fare benzina lkjhlx ma che ha fatto la Juve?Lçòkj.sxz3857"

...e questo 24/7 per tutta la vita, per scelta di libero arbitrio () ...

...ecco, questa è una ipotesi più realistica del problema di incomunicabilità.

Citazione:
Un messaggio che per i suddetti motivi finisce per giustificare crudeltà e morte nel corso della storia non è un messaggio, è una stronzata.

Susa ma questo è rigirare la frittata.
Sappiamo che con le parole ci si può fare quello che ci pare.
Figurati che con le parole di pace e amore ci hanno fatto le peggiori guerre.
Se io ti dico Ama tuo fratello e tu capisci che devi impiccarlo, magari un ripassino sei tu che ne hai bisogno...
Il messaggio, e il mittente, non si possono incolpare della scelta tutta umana di essere idioti.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 14/5/2014 18:04  Aggiornato: 14/5/2014 18:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Calvero

Vedo che non mi capisci.

Io sto dicendo che considerare il libero arbitrio dell'Uomo come assoluto, infinito e senza limiti non può esistere nel mondo manifesto, perché lo danneggerebbe vista la sua natura, e noi viviamo nel mondo manifesto (anche).

Questo significa anche che la concezione del libero arbitrio comunemente accettata, è sbagliata.
O che tu puoi si fare il cazzo che ti pare, ma se oltrepassi i limiti dell'Armonia ne pagherai le conseguenze.

Tu continui a ragionare su una concezione che io non condivido e per cui ti sembra che abbia le sinapsi di traverso. Oddio, magari un po'... ma non più del solito.

Tu sostieni che allora, se così fosse, un Dio cosciente di se stesso sarebbe un Dio del male, perché ci ha dato la possibilità di scegliere ma se scegliamo il male veniamo puniti.
Giusto?

Perché sarebbe un dio del male? Perché non ha creato anche un mondo in cui la disarmonia sarebbe tollerabile?

Se lo scopo è l'Amore, serve l'Armonia.
E se serve l'Armonia servono delle leggi.
Senza la vedo dura...

Citazione:
Il libero arbitrio non può essere né assoluto, né parziale: - è la madonna addolorata del libero arbitrio e BASTA.

Allora mi devi spiegare tu cosa intendi, perché finora mi sembrava che lo ritenessi tale solo se assoluto.

Altrimenti non capisco queste tue parole:

Citazione:
Questa è una questione d'amore, sempre che io decida per un mondo armonico, e che se decido non mi interessa posso disarmonizzarlo quanto mi pare e piace se il libero arbitrio è tale e senza che faccia qualcosa contro Dio.

perché io leggo che puoi fare quello che ti pare, senza limiti altrimenti per te non è libero arbitrio.

Comunque lo puoi fare quello che ti pare, ma siccome il mondo non è tuo, poi devi pagare i bicchieri rotti all'oste.
A me sembra che stai ragionando come se il mondo fosse tuo.

Citazione:
Tu non sai di cosa stai parlando, infatti. Il libero arbitrio, re-infatti, è qui discusso in un'ottica Divina e metafisica. Non riguarda il mondo reale, ma la responsabilità etica e morale o immorale che l'uomo ha nei confronti dell'esistenza in quanto tale.

Per me "l'ottica" divina e metafisica è quanto di più reale esista, così come il mondo manifesto.
Infatti io non lo considero "ottica", ma "mondo".
Forse la nostra incomprensione deriva proprio da questa differenza di visione.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
incredulo
Inviato: 14/5/2014 18:37  Aggiornato: 14/5/2014 18:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Calvero

Citazione:
Assolutamente sì. E nel caso questa armonia è decisa da un Dio conscio di sé, allora esso è il Dio del male, lui comanda un ordine superiore e io lo devo rispettare per logiche deputate alle conseguenze e non al libero arbitrio. Da questa non ne esci.


Tu non sei obbligato a rispettarlo, come fanno in tantissimi del resto.

Ti metti al suo livello e agisci di conseguenza, sei tu il Dio del tuo mondo, puoi farlo se vuoi.

E il "tuo" mondo è l'unico mondo esistente per te, non ce ne sono altri.

Se costruisci un mondo in cui tu sei il Dio, colui che decide, colui che lo domina, vivi in quel mondo, di fatto, perpetui quel mondo, gli permetti di esistere.

Se costruisci un mondo in cui la Patria è il Dio, il principio a cui rispondi, il principio a cui sacrifichi tutto il resto, vivi in quel mondo, di fatto, perpetui quel mondo, gli permetti di esistere.

Se costruisci un mondo in cui la politica è il Dio, il principio a cui rispondi, il principio a cui sacrifichi tutto il resto, vivi in quel mondo, di fatto, perpetui quel mondo, gli permetti di esistere.

Se quel mondo è un mondo di merda, non dare la colpa a Lui però...

Citazione:
Infatti, se così fosse, allora direi a Dio: ... scusi, ma lei è il regista? .. e lui mi risponderebbe: sì, figliolo.. .. e io gli risponderei: allora reggi stocazzo.


Vedi Calvero?

Non lo rispetti.

Non rispetti Dio perchè, se immagini di essere davanti a Lui e di rispondergli:"Allora reggi sto cazzo", ti metti al suo livello e metti Lui al tuo, ma tu non lo sei Dio, sei solo il Dio del tuo mondo, non dei miliardi di altri mondi che esistono.

Non rispettando Dio, non rispetti te stesso, insultare Dio equivale ad insultare se' stessi.

Dio non lo scalfisci Calvero, Lui é veramente Dio, ma non lo riconosci come tale, non lo rispetti.

Da questa mancanza di rispetto deriva il dolore, causato dal nostro comportamento orgoglioso.

E' come che tu dica a Dio: " Ma chi cazzo sei tu, coglione"?

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
DjGiostra
Inviato: 14/5/2014 18:53  Aggiornato: 14/5/2014 18:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Calvero:
Citazione:
Infatti, se così fosse, allora direi a Dio:
... scusi, ma lei è il regista?
.. e lui mi risponderebbe: sì, figliolo..
.. e io gli risponderei: allora reggi stocazzo.


Voce del sito subito !! STREPITOSA !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 14/5/2014 18:55  Aggiornato: 14/5/2014 18:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Incredulo:
Citazione:
Non rispettando Dio, non rispetti te stesso, insultare Dio equivale ad insultare se' stessi.


Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
spettatore
Inviato: 14/5/2014 19:05  Aggiornato: 14/5/2014 19:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Immaginate una stanza buia...

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Calvero
Inviato: 14/5/2014 19:06  Aggiornato: 14/5/2014 19:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Tu non sei obbligato a rispettarlo, come fanno in tantissimi del resto.


Mi pare stiano entrando in campo orecchie da mercanti di dimensioni bibliche.

La questione "Dio conscio di sé o non conscio di sé", è quella che determina ogni ragionamento che si sta facendo qui dentro.

Venendo a quel che dici, hai usato la parola magica: rispetto. Ha un significato magnifico, direi, che non esiste quasi più, se non per convenzioni e questioni circostanziate.

Io rispetto molte cose, la vita, soprattutto altrui, le idee, i sogni, i sorrisi; poi seguo l'undicesimo comandamento, che risolverebbe non poche cose: fatti i cazzi tuoi; peccato tutti si fermino ai canonici e (fasulli) dieci. Rispetto molte persone, veramente, amici e nemici. Rispetto molti amori. Rispetto tanti maestri. Mi prodigo di rispettare la natura, gli animali, fin dove riesco con le mie forze e le mie idee, soprattutto, rispetto i bambini che sono la cosa meno rispettata da questa civiltà di merda; quindi ti chiedo, seriamente: perché dovrei non rispettare un Dio se ha creato tutto questo?

Oltretutto, quella in cui dici che io non sono obbligato a rispettare qualcosa, è un falso problema. Vedi, proprio in onore della vita che mi circonda e mi insegna sul campo - a capire cosa è rispetto e cosa no, che funge naturalmente e divinamente da parametro per capire cosa è rispetto libero e cosa no, a dirmi che nel Dio conscio di sé c'è molto che non torna:

- me lo dicono i bambini, i fiori, i tramonti, i passerotti sui rami, le nuvole che disegnano mille immagini, la passione, l'amore e la comunione degli amici, la forza dell'amore.

Quindi, se a me la vita, nella sua completezza mi offre uno scambio onorevole ove io possa sentirmi onorato di rispettare, allora io sono il primo a levarmi il cappello, chinare il capo e, per la madonna, anche piegare il mio ginocchio.

Tutto quello che Te e Invisibile dite (che non ha le sinapsi per traverso, ma irrigidite, il discorso anche se scherzoso, è un altro) ha senso ed è bisognoso del rispetto più bello del mondo se Dio non è conscio di sé.

_________________
_________________

Non so se potrò rispondere oltre, dipende dalla mia promozione, che vado a chiavetta, quindi se non mi vedrete è perché la chiavetta mi ha chiavato, oppure ci risentiamo ancora...

.. se Dio vuole.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
yarebon
Inviato: 14/5/2014 19:24  Aggiornato: 14/5/2014 19:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Immaginate una stanza buia...
Il vero segreto è che forse, utilizzando un esempio scemo corrispondente alla nostra realtà, ma comprensibile, c'è un tipo a computer, che, utilizzando metafore da videogames (alla fine una delle poche realtà certe è "come in alto così in basso") utilizza vari avatar (i personaggi, gli ego), per esplorare un software, conoscersi meglio, mettere in gioco le sue capacità, creare regole, strutturare meglio la propria realtà. C'è chi ha culo ed è il principe, chi gli tocca un ruolo da sfigato, il povero (davvero una merda insomma).
Il terribile segreto sarebbe che questi ego sono personaggi fittizi, super utili ma che una volta fatto il loro compito, li si elimina senza troppi complimenti, quindi in questo senso un bel vaffanculo sarebbe d'obbligo, ma è anche vero che quei personaggi sono un articolazione, un attributo di colui che è dietro al computer, sue creazioni e una volta finiti ritornano alla sorgente originaria che avrà così molta più esperienza, insomma il Dio (uno dei tanti, almeno di questo universo), durante il gioco è conscio solamente di esso e non di se stesso (durante un film noi soffriamo, se ci uccidono durante un videogames bestemmiamo, come se fosse vero). Quando giochiamo o vediamo un film, se ci piace, ci immedesimiamo e ci isoliamo spesso dalla realtà, o almeno uno degli scopi è quello di trascendere la nostra visione, la nostra quotidianità, per entrare a patti con quella dimensione narrativa.
Lo gnosticismo dice che demiurghi, arconti ecc. ecc., ci hanno intrappolato, facendoci dimenticare la nostra origine divina, quindi saremmo schiavi di un videogame di merda, dove le regole le decidono loro, però nello schema grande delle cose ha comunque un suo scopo anche questa temporanea schizofrenia di merda (che è pur sempre temporanea), non fosse altro per il fatto che esistendo infinite varianti, c'è chi vuole provare il male e chi non si accontenta del fatto che "evviva l'armonia", perchè per apprezzare l'armonia bisogna anche provare il caos. Il libero arbitrio permette persino la distruzione di alcuni software e programmi, però (ed in questo concordo con invisibile), se entro in un sistema ( e tutto è aimè sistema nella manifestazione, se non c'è il sistema umano, c'è l'eco-sistema), ci sono delle regole ed ogni causa ha un effetto (se mi do una martellata nei coglioni provo dolore), non per l'uomo divino, non per (usando una metafora cinematografica) Neo, ma ci siamo dimenticati di esserlo, quindi siamo limitati, ma le regole non sono arbitrarie a mio parere, ma un costrutto.
Il karma esiste per chi ha i sensi di colpa, così come il peccato (che è una variante cristiana del karma), forse lo scopo è di liberarci da queste trappole.
Giusto qualche sega mentale in più.

ohmygod
Inviato: 14/5/2014 19:27  Aggiornato: 14/5/2014 19:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
anche ciò che ci sostiene vive in un mondo irreale, anche ciò che ci sostiene vive in un mondo reale. cosa abbia a che fare Dio con il modo mi è sconosciuto, lui ha a che fare anche con l'interno e l'esterno del moto elicante.
il resto son cose fra essere e uomo.

socratiko
Inviato: 14/5/2014 19:45  Aggiornato: 14/5/2014 19:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2010
Da:
Inviati: 105
 Re: Immaginate una stanza buia...
Autore: Calvero Inviato: 14/5/2014 12:19:35
Citazione: Ma insomma, ti preferisco come controinformatore

Peccato che questa sia la vera controinformazione che determina e denuncia le radici di un mondo storto, fasullo, incasellato e imparruccato.


No Calvero mi spiace, questa non è controinformazione. Questa è una interpretazione gradevole ma personale di testi che circolano in occidente da molti secoli, se non da millenni.

E anche nel solo XIX e XX secolo, c'è stata una enorme quantità di letteratura e attenzione su questi soggetti, riproposti e rimaneggiati in tutte le salse.
Per dire, io ho cominciato a leggere cose del genere a partire dai libri di Vivekananda (allievo di Ramakrishna) che sono un insieme di testi di conferenze che ha tenuto in tutto il mondo, particolarmente USA e Europa, nei primi decenni del XX sec. E vi sono centinaia e centinaia di libri, di scuole, di maestri che hanno diffuso questo tipo di messaggi in occidente.

Inoltre, non è controinformazione perchè è semplicemente il sentimento e l'opinione di Massimo. Che rispetto enormemente.
Ma io posso leggere le sue stesse fonti quali che siano (e di testi classici ne ho letti davvero parecchi) e arrivare a conclusioni diverse...e infatti è così.

invisibile
Inviato: 14/5/2014 19:52  Aggiornato: 14/5/2014 19:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Non so se potrò rispondere oltre, dipende dalla mia promozione

Se le promozioni dipendono da Dio...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
maxbn
Inviato: 14/5/2014 20:24  Aggiornato: 14/5/2014 20:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/7/2004
Da:
Inviati: 33
 Re: Immaginate una stanza buia...
il problema è che quando si affrontano tal argomenti, spesso, siamo bloccati (consciamente o incosciamente) dalle nostre credenze religiose. Una mente libera da tali zavorre è più incline a vedere la vita, l'universo e tutto quanto (per dirla alla Adams) quale semplicemente un palcoscenico cui siamo chiamati ad interpretare una parte. E siamo obbligati a recitare fino a quando non si comprende cosa serve tutta questa finzione.

ohmygod
Inviato: 14/5/2014 20:35  Aggiornato: 14/5/2014 20:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
la passione secondo Web

Best R

incredulo
Inviato: 14/5/2014 20:40  Aggiornato: 14/5/2014 20:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Calvero

Citazione:
La questione "Dio conscio di sé o non conscio di sé", è quella che determina ogni ragionamento che si sta facendo qui dentro.


Capisco.

Il mondo dei bambini, degli animali è meraviglioso in quanto è un mondo di esseri inconsapevoli, secondo te, mentre gli esseri consapevoli sono da affrontare con la guardia alta, possono essere molto stronzi, dico bene o non importa?

Bene.

Come vedi un mondo costruito da un Dio di Amore consapevole?

Un mondo in cui Amore sia il carburante di questa consapevolezza, un mondo in cui ti puoi fidare di Dio, perchè Lui è l'unico che in questo mondo di serpenti con la lingua biforcuta, non ti tradirà mai?.

Questo mondo è qui, ORA, se lo vuoi vivere.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
afabbri73
Inviato: 14/5/2014 22:54  Aggiornato: 14/5/2014 22:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Sei come quei bifolchi analfabeti che hanno iniziato a far gli sboroni allo sbocciar del suffragio.
I partiti hanno iniziato a mettere i simboli per quelli come te che avevano bisogno di leggere le "figure"
In sintesi: un ritardato.

Marsi
Inviato: 15/5/2014 2:40  Aggiornato: 15/5/2014 2:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 190
 Re: Immaginate una stanza buia...
Mi stupisce seriamente che tu creda in Dio, Massimo, ho sempre pensato tu fossi un comunista.
E a quanto vedo la tua fede è gnostica anche se ci sono indizi che fanno intendere come i cristiani dei primi secoli non escludessero l'esistenza della reincarnazione.
Personalmente anche io credo alla reincarnazione ma non a quell'aspetto che legittima il male compiuto in una vita con la scusa del ' Fa parte di questa vita, scontero' i peccati nella prossima ! '. No. Se ci si spinge troppo oltre nel Male ( magia nera, evocazione di demoni, patti con questi ) si viene fagocitati da questo e non c'è più nessun altra vita. Si esce fuori dalla ruota dell'esistenza e adios.

Marsi
Inviato: 15/5/2014 2:40  Aggiornato: 15/5/2014 2:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 190
 Re: Immaginate una stanza buia...
Mi stupisce seriamente che tu creda in Dio, Massimo, ho sempre pensato tu fossi un comunista.
E a quanto vedo la tua fede è gnostica anche se ci sono indizi che fanno intendere come i cristiani dei primi secoli non escludessero l'esistenza della reincarnazione.
Personalmente anche io credo alla reincarnazione ma non a quell'aspetto che legittima il male compiuto in una vita con la scusa del ' Fa parte di questa vita, scontero' i peccati nella prossima ! '. No. Se ci si spinge troppo oltre nel Male ( magia nera, evocazione di demoni, patti con questi ) si viene fagocitati da questo e non c'è più nessun altra vita. Si esce fuori dalla ruota dell'esistenza e adios.

Marsi
Inviato: 15/5/2014 2:40  Aggiornato: 15/5/2014 2:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 190
 Re: Immaginate una stanza buia...
Mi stupisce seriamente che tu creda in Dio, Massimo, ho sempre pensato tu fossi un comunista.
E a quanto vedo la tua fede è gnostica anche se ci sono indizi che fanno intendere come i cristiani dei primi secoli non escludessero l'esistenza della reincarnazione.
Personalmente anche io credo alla reincarnazione ma non a quell'aspetto che legittima il male compiuto in una vita con la scusa del ' Fa parte di questa vita, scontero' i peccati nella prossima ! '. No. Se ci si spinge troppo oltre nel Male ( magia nera, evocazione di demoni, patti con questi ) si viene fagocitati da questo e non c'è più nessun altra vita. Si esce fuori dalla ruota dell'esistenza e adios.

Marsi
Inviato: 15/5/2014 2:40  Aggiornato: 15/5/2014 2:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 190
 Re: Immaginate una stanza buia...
Mi stupisce seriamente che tu creda in Dio, Massimo, ho sempre pensato tu fossi un comunista.
E a quanto vedo la tua fede è gnostica anche se ci sono indizi che fanno intendere come i cristiani dei primi secoli non escludessero l'esistenza della reincarnazione.
Personalmente anche io credo alla reincarnazione ma non a quell'aspetto che legittima il male compiuto in una vita con la scusa del ' Fa parte di questa vita, scontero' i peccati nella prossima ! '. No. Se ci si spinge troppo oltre nel Male ( magia nera, evocazione di demoni, patti con questi ) si viene fagocitati da questo e non c'è più nessun altra vita. Si esce fuori dalla ruota dell'esistenza e adios.

Marsi
Inviato: 15/5/2014 2:40  Aggiornato: 15/5/2014 2:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 190
 Re: Immaginate una stanza buia...
Mi stupisce seriamente che tu creda in Dio, Massimo, ho sempre pensato tu fossi un comunista.
E a quanto vedo la tua fede è gnostica anche se ci sono indizi che fanno intendere come i cristiani dei primi secoli non escludessero l'esistenza della reincarnazione.
Personalmente anche io credo alla reincarnazione ma non a quell'aspetto che legittima il male compiuto in una vita con la scusa del ' Fa parte di questa vita, scontero' i peccati nella prossima ! '. No. Se ci si spinge troppo oltre nel Male ( magia nera, evocazione di demoni, patti con questi ) si viene fagocitati da questo e non c'è più nessun altra vita. Si esce fuori dalla ruota dell'esistenza e adios.

Marsi
Inviato: 15/5/2014 2:40  Aggiornato: 15/5/2014 2:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 190
 Re: Immaginate una stanza buia...
Mi stupisce seriamente che tu creda in Dio, Massimo, ho sempre pensato tu fossi un comunista.
E a quanto vedo la tua fede è gnostica anche se ci sono indizi che fanno intendere come i cristiani dei primi secoli non escludessero l'esistenza della reincarnazione.
Personalmente anche io credo alla reincarnazione ma non a quell'aspetto che legittima il male compiuto in una vita con la scusa del ' Fa parte di questa vita, scontero' i peccati nella prossima ! '. No. Se ci si spinge troppo oltre nel Male ( magia nera, evocazione di demoni, patti con questi ) si viene fagocitati da questo e non c'è più nessun altra vita. Si esce fuori dalla ruota dell'esistenza e adios.

Marsi
Inviato: 15/5/2014 2:40  Aggiornato: 15/5/2014 2:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 190
 Re: Immaginate una stanza buia...
Scusate ma avrei tanta voglia di terminare la vita di questo tablet...

etrnlchild
Inviato: 15/5/2014 2:54  Aggiornato: 15/5/2014 2:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Immaginate una stanza buia...
Io credo che libero arbitrio, giudizio, bene, male, siano semplicemente costruzioni della specie umana.

Certamente dal nostro punto di vista il libero arbitrio può definirsi tale se non vi è alcuna limitazione nella sua applicazione, altrimenti non è libero arbitrio.

Nell'Universo non credo esistano o vengano applicati questi concetti.
Ad esempio, l'estinzione inevitabile (in questo caso non c'e' scelta) della nostra specie su questo pianeta, alla luce di tutte le speculazioni di cui l'uomo è capace, è visto come bene o male?

O semplicemente un passaggio ad nuovo "equilibrio", l'unica cosa che interessa all'Universo.

E quale sarebbe il ruolo dell'umanità stessa in questa vicenda? Per favore non mi tirare fuori l'Apocalisse.

In una discussione con persone credenti e praticanti uno di loro, per rispondere alle mie provocazioni, ha detto che un Dio che, prima o poi, non si occupasse delle vicende umane non sarebbe oggetto di interesse. In sintesi: se Dio non si occupa di me non me ne frega niente di lui.

Spero comunque che nessuno di quelli che vedono la minaccia del NWO, sia innamorato di una visione piramidale dell'Universo, dove al vertice c'e' una qualche entità, demiurgo o Amore che sia. Insomma niente piramide, a qualsiasi livello.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
incredulo
Inviato: 15/5/2014 5:27  Aggiornato: 15/5/2014 7:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@DjGiostra

Non rispettando Dio, non rispetti te stesso, insultare Dio equivale ad insultare se' stessi.

Citazione:


Caro DjGiostra, proprio tu che hai scritto più di una volta: "Se venisse giù Dio lo prenderei a calci nel culo, proprio tu che quoti entusiasta la frase di Calvero che recita: " .. e io gli risponderei: "allora reggi stocazzo", dovresti capire meglio di altri quella frase.

Proprio tu che hai in firma la citazione : "Il rispetto nasce dal rispetto".

Tu non rispetti Dio, ma pretendi rispetto da Lui, come puoi sentire il Suo rispetto nei tuoi confronti se tu non fai altrettanto?

Ovvio che non lo senti.

Ottieni quello che semini, caro DjGiostra.

Buona Vita

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
DjGiostra
Inviato: 15/5/2014 6:18  Aggiornato: 15/5/2014 6:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Un altro che pretende di sapere cosa pretendo io !!!
@Incredulo:

Citazione:
Tu non rispetti Dio, ma pretendi rispetto da Lui


Cazzata del secolo !!
Come posso rispettare qualcosa che NON CREDO ESISTA ???

E come posso pretendere rispetto da QUALCOSA CHE NON CREDO CHE ESISTA ?

Citazione:
Ottieni quello che semini, caro DjGiostra.

Su questo siamo d'accordo.

PS:
LA tua frase l'ho capita benissimo e la ritengo la piu' grossa stronzata dell'universo.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Escape2013
Inviato: 15/5/2014 7:09  Aggiornato: 15/5/2014 7:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/5/2013
Da:
Inviati: 358
 Re: Immaginate una stanza buia...
Vedere che esiste ancora il dibattito sulla questione religiosa è confortante, vuol dire che c'è ancora un briciolo di energia in questa nostra straziata società.

Le naturali pulsioni umane restano vive in ogni tempo e luogo.

incredulo
Inviato: 15/5/2014 7:35  Aggiornato: 15/5/2014 7:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@DjGiostra

Citazione:
Cazzata del secolo !! Come posso rispettare qualcosa che NON CREDO ESISTA ??? E come posso pretendere rispetto da QUALCOSA CHE NON CREDO CHE ESISTA ?


Il rispetto è uno stato dell'ESSERE.

Un atteggiamento rispettoso è quello che identifica una persona che porta rispetto.

Se non dai a Dio una possibilità come puoi renderti conto della sua esistenza?

Per me babbo natale non esiste, ma non mi sognerei mai di prenderlo a calci in culo, e neanche di rispondergli "allora reggi stocazzo".

Mi piace babbo natale, lo amo, anche se per me non esiste.

Citazione:
LA tua frase l'ho capita benissimo e la ritengo la piu' grossa stronzata dell'universo.


Ti adoro DjGiostra...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
DjGiostra
Inviato: 15/5/2014 7:58  Aggiornato: 15/5/2014 7:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Incredulo:
Citazione:
Il rispetto è uno stato dell'ESSERE.

Un atteggiamento rispettoso è quello che identifica una persona che porta rispetto.

Rispondi alle domande !!

Come posso rispettare e prendere qualcosa da CHI NON CREDO CHE ESISTA ?

Per la cronaca io rispetto chi mi rispetta !!

Citazione:
Se non dai a Dio una possibilità come puoi renderti conto della sua esistenza?

FRENA !! Come fai a dire che non gli ho dato nessuna possibiita' ??
Gli ho dato 27 anni di possibilita' !!
Piantala di parlare di cose che non sai !

Citazione:
Per me babbo natale non esiste, ma non mi sognerei mai di prenderlo a calci in culo, e neanche di rispondergli "allora reggi stocazzo".

Adesso paragoni babbo natale a dio ??
Hanno le stesse caratteristiche ??
Anche babbo natale e' onnipotente , perfetto e nisericordioso ?
E soprattutto e' babbo natale che ti "ha" donato la vita ?

Citazione:
Ti adoro DjGiostra...

Anche io !!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
incredulo
Inviato: 15/5/2014 8:13  Aggiornato: 15/5/2014 8:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@DjGiostra

Citazione:
FRENA !! Come fai a dire che non gli ho dato nessuna possibiita' ??
Gli ho dato 27 anni di possibilita' !!
Piantala di parlare di cose che non sai !


Mi sembrano un po' pochini 27 anni per gettare la spugna DjGiostra.

Dopo quello che hai scritto, immagino che tu sia stato deluso e, per reazione, tu sia diventato ateo.

Sei in buona compagnia DjGiostra, molti uomini illustri che hanno fatto la Storia hanno fatto lo stesso percorso.

Spero che nella tua nuova posizione di negazione , tu abbia cambiato la tua condizione in meglio e abbia raggiunto la pienezza del tuo ESSERE.

Io sono più zuccone di te, ho perseverato per più di 50 anni per trovarlo e ora finalmente SO che esiste.

Buona Vita DjGiostra

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
peonia
Inviato: 15/5/2014 8:17  Aggiornato: 15/5/2014 8:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Immaginate una stanza buia...
Mi stupisce seriamente che tu creda in Dio, Massimo, ho sempre pensato tu fossi un comunista.

questo concetto è agghiacciante, mi ha fatto riflettere sul perché certa gente non abbia la possibilità di cambiare la propria opinione, cementificata in un dogma....
la chiara espressione della maggioranza degli elettori del PD! convinti che sia un partito di sinistra....
Dove è semmai la contraddizione? l'Ateismo non è necessariamente connesso con l'ideale di una società comunista, dal punto di vista politico, economico e sociale.
Anche io che credo in Dio, come Intelligenza Creatrice del Tutto, sono stata idealmente comunista, anche se più socialista, ma non mi posso identificare con la squallida realtà che lo rappreenterebbe...
Non inchiodiamo le persone in etichette...perfavore!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
DjGiostra
Inviato: 15/5/2014 8:29  Aggiornato: 15/5/2014 8:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Incredulo :
Citazione:
Mi sembrano un po' pochini 27 anni per gettare la spugna DjGiostra.

Minchia ?!?!?! Gli ho regalato la mia giovinezza e sono pochini ??
Troppi direi !!

Citazione:
Dopo quello che hai scritto, immagino che tu sia stato deluso e, per reazione, tu sia diventato ateo.

E immagini male..
Nessuna delusione.
Semplicemente mi hanno fatto ragionare.

Citazione:
Spero che nella tua nuova posizione di negazione , tu abbia cambiato la tua condizione in meglio e abbia raggiunto la pienezza del tuo ESSERE.

Da quando ho frantumato tutte le mie certezze si LO SONO.

Citazione:
Io sono più zuccone di te, ho perseverato per più di 50 anni per trovarlo e ora finalmente SO che esiste.

Buon per te.
Nel frattempo gradirei una risposta:
Come posso rispettare e pretendere qualcosa da qualcuno che
SECONDO ME non esiste ?

Citazione:
Buona Vita DjGiostra

Altrettanto.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 15/5/2014 8:41  Aggiornato: 15/5/2014 8:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
PS:
L'unica cosa che a 27 anni mi ha deluso e' la scoperta che con moltissima
probabilita' dio non esiste.
Se esistesse e esistesse il paradiso avrei la speranza che le mie sofferenze
terrene le lascerei qui.
Adesso non sono sicuro di nulla su cosa ci sara' dopo la morte.
Quindi l'unica delusione e' quella:
Scoprire che molto probabilmente il paradiso non esiste !

(Felice di essere smentito quando moriro' !!)
(Non ho parlato dell'inferno perche' quello so' che esiste e ci viviamo tutti i giorni.)

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
incredulo
Inviato: 15/5/2014 8:54  Aggiornato: 15/5/2014 8:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@DjGiostra

Citazione:
Semplicemente mi hanno fatto ragionare.


Mi hanno fatto chi?

Pensavo fosse una esigenza tua profonda, che partisse dal tuo interno, non da parole di altri che ti convincono, per questo immaginavo una delusione.

Citazione:
Nel frattempo gradirei una risposta: Come posso rispettare e pretendere qualcosa da qualcuno che SECONDO ME non esiste ?


Ho già risposto DjGiostra, se la risposta non ti piace o non la giudichi adeguata, non posso farci nulla.

Citazione:
L'unica cosa che a 27 anni mi ha deluso e' la scoperta che con moltissima probabilita' dio non esiste.


Beh, detta così non mi sembra che tu sia così sicuro che non esista...

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
DjGiostra
Inviato: 15/5/2014 9:10  Aggiornato: 15/5/2014 9:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Incredulo :
Citazione:
Ho già risposto DjGiostra, se la risposta non ti piace o non la giudichi adeguata, non posso farci nulla.


Tu non mi hai risposto.
Io ti ho chiesto come posso rispettare e tu mi hai risposto cos'e' il rispetto.
E sul pretendere manco mi hai cagato.
NON HAI RISPOSTO !

Citazione:
Mi hanno fatto chi?

Una persona che ringraziero' sempre.

Citazione:
Pensavo fosse una esigenza tua profonda, che partisse dal tuo interno, non da parole di altri che ti convincono, per questo immaginavo una delusione.

Esigenza di cosa ?
Fino a quel giorno non mi ero mai posto il problema, ci credevo e basta.
Non avevo nessuna esigenza.
Poi qualcuno mi ha fatto notare le incongruenze e allora ho cominciato
a ragionarci sopra. Punto.

Citazione:
Beh, detta così non mi sembra che tu sia così sicuro che non esista...

Lo ripeto per l'ennesima volta:
IO NON SONO SICURO DI NIENTE !! NEMMENO CHE ESISTO !!
Se un giorno mi si presenta dio IN PERSONA e mi dimostra di esistere
e di essere onnipotente , perfetto e misericordioso allora non avro'
problemi a cambiare idea !!
L'ho gia' fatto in passato su mille cose e non avro' problemi a farlo in
futuro.
Ma fino a quando dio non mi si mostra io rimango dell'idea che non esiste.
Spero di essere stato chiaro..
Ciauzz.
(PS: Vedi di darmi una risposta alla mia domanda..)

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
incredulo
Inviato: 15/5/2014 9:26  Aggiornato: 15/5/2014 9:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@DjGiostra

Citazione:
Lo ripeto per l'ennesima volta: IO NON SONO SICURO DI NIENTE !! NEMMENO CHE ESISTO !!


Non sei sicuro di niente, ok chiaro.

Citazione:
Ma fino a quando dio non mi si mostra io rimango dell'idea che non esiste.


Però potresti sbagliarti giusto?

Siccome non ne sei sicuro potresti anche sbagliarti dico bene?

Citazione:
Cazzata del secolo !! Come posso rispettare qualcosa che NON CREDO ESISTA ???


Puoi farlo, perchè potresti anche sbagliarti visto che non sei sicuro di nulla e, nell'incertezza, ESSERE rispettosi verso un possibile Dio è l'atteggiamento più logico.

Citazione:
(PS: Vedi di darmi una risposta alla mia domanda..)


Io non debbo vedere proprio nulla DjGiostra, il tuo modo di rivolgerti a me mostra una mancanza di rispetto.

Non mi sembra di averlo fatto con te DjGiostra.

La risposta che ti avevo dato è ancora valida:

Il rispetto è uno stato dell'ESSERE.

Un atteggiamento rispettoso è quello che identifica una persona che porta rispetto.

Se non dai a Dio una possibilità come puoi renderti conto della sua esistenza?

Per me babbo natale non esiste, ma non mi sognerei mai di prenderlo a calci in culo, e neanche di rispondergli "allora reggi stocazzo".

Mi piace babbo natale, lo amo, anche se per me non esiste.


Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
P.K.89
Inviato: 15/5/2014 11:29  Aggiornato: 15/5/2014 11:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Immaginate una stanza buia...
@ invisibile

Aiutami a capire, non sono sveglio come Calvero.

Supponiamo tu sia un cristiano ma lasci la possibilità di scelta a tuo figlio di credere in qualunque religione gli pare o essere ateo, se poi lui scegli di credere in Allah o di non credere in nulla, TU lo giudichi come male e di conseguenza lo punisci?

Se il tuo fine è invece quello di dare alla tua prole i tuoi stessi valori (supposti cristiani) non gli darai la possibilità di scelta sulla religione, perchè quello è il tuo fine non è una possibilità ma il fine.

Così se Dio, vuole per la sua prole (l'uomo) che rispetti il principio dell'auto conservazione, perchè gli ha permesso di poter scegliere anche di autodistruggersi? Quindi questo suppone il fine ultimo non sia quello della preservazione della specie uomo. Ogni cose in questo universo è soggetto a leggi (lo stesso protone non è libero di andarsene con i neutroni e altri protoni che più gli pare a formare materia a caso, ma è soggetto a leggi della fisica che lo tengono inchiodato li a quel nucleo). Perchè Dio che crea secondo leggi adatte ai suoi scopi crea l'uomo che ha facoltà di scegliere ma lo punisce per le sue scelte?

Quindi forse il concetto di preservazione ( per perseverare si necessita di "armonia") della specie = bene non è applicabile nei piani divini, ma è un concetto che ci siamo dati noi uomini per porre un freno al libero arbitrio che ci è stato dato da Dio, perchè il libero arbitrio è un potere così grande che può anche distruggerci.

invisibile
Inviato: 15/5/2014 13:21  Aggiornato: 15/5/2014 13:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
P.K.89

La chiave sta nel "il mondo non è tuo o mio", al limite nostro ma sicuramente di Dio.

E' lui che lo ha creato, non tu, per cui nel suo mondo, che condivide con te avendoti dato la possibilità della consapevolezza, non puoi fare come ti pare.

Avendo comunque la possibilità di farlo, puoi fare come ti pare, puoi danneggiarlo e puoi addirittura danneggiare te stesso (che è la stessa cosa per me), ma le leggi che lo regolano, che preservano la sua Armonia, sono invalicabili.
Sono infatti dette Universali.

Il leggero sale, il pesante scende.

Tu puoi usare le risorse di una montagna, distruggendola, per fare salire il pesante, ma forse hai creato una disarmonia nel distruggere quella montagna.
Siccome l'Armonia è alla base dell'esistenza (non è una scelta, è una necessità) stai minando una delle leggi universali.
Stai danneggiando qualcosa che non è tuo.

Tu come ti comporteresti al suo posto (immaginando che sia lui a porvi rimedio, cosa che non credo sia proprio così)?

Il punto è che lui deve porvi rimedio, se vuole che la sua creazione continui ad esistere.

Ecco perché i ricchi sono sempre tristi e infelici (e pazzi molto spesso), hanno rubato ad altri e hanno creato disarmonia.
La gioia non gli è concessa.
Per avere gioia, prima devono restituire il maltolto e riparare il danno creato.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 15/5/2014 13:25  Aggiornato: 15/5/2014 13:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Incredulo:
Citazione:
Siccome non ne sei sicuro potresti anche sbagliarti dico bene?

Certo che potrei sbagliarmi ma questo non vuol dire che sicuramente sbaglio.
Anche tu potresti sbagliarti , lo sai ??

Citazione:
ESSERE rispettosi verso un possibile Dio è l'atteggiamento più logico.

Ammettendo che esista, sarebbe da vedere se lui ha rispettato me !
Io rispetto chi mi rispetta.
Ma dato che per me non esiste nessun dio io ne posso pretendere da lui
ne tanto meno avere una qualsiasi forma di rispetto.

Citazione:
Io non debbo vedere proprio nulla DjGiostra, il tuo modo di rivolgerti a me mostra una mancanza di rispetto.

Ok. Ritiro la frase.

Citazione:
Non mi sembra di averlo fatto con te DjGiostra.

Se io ti chiedo palo e tu mi rispondi FRASCA non e' che sei molto rispettoso
nei miei confronti.
Se io ti chiedo un COME e tu mi rispondi un COSA E' non puoi prendermi
per il culo dicendomi che mi hai risposto.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 15/5/2014 13:28  Aggiornato: 15/5/2014 13:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
@DJ

Invisibile... Incredulo... ancora?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 15/5/2014 13:32  Aggiornato: 15/5/2014 13:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Ops.. Scusa Invisibile... Mi sono confuso... Sorry...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
incredulo
Inviato: 15/5/2014 13:39  Aggiornato: 15/5/2014 13:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@DjGiostra

Citazione:
Anche tu potresti sbagliarti , lo sai ??


No DjGiostra, a differenza di te io sono sicuro dell'esistenza di Dio, sicuro al 100%.

I dubbi da incredulo si sono dissolti, sono sicuro che Dio esiste.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
DjGiostra
Inviato: 15/5/2014 13:51  Aggiornato: 15/5/2014 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Incredulo:
Citazione:
No DjGiostra, a differenza di te io sono sicuro dell'esistenza di Dio, sicuro al 100%.

Il fatto che tu sia sicuro al 100% non significa che non ti puoi sbagliare.
Puoi eccome !!
Dopo che tu ne sia sicuro e' un problema tuo ma resta il fatto
che ti puoi sbagliare !!

(2000 anni or sono erano sicurissimi senza ombra di dubbio che la terra
fosse piatta ! .... Si sbagliavano !!)

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Calvero
Inviato: 15/5/2014 13:56  Aggiornato: 15/5/2014 14:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
______________
________

Mi è rimasto qualche BIT per qualche intervento, non sono stato ancora chiavato.

Citazione:
Il mondo dei bambini, degli animali è meraviglioso in quanto è un mondo di esseri inconsapevoli, secondo te, mentre gli esseri consapevoli sono da affrontare con la guardia alta, possono essere molto stronzi, dico bene o non importa?


Dici bene.

Citazione:
Come vedi un mondo costruito da un Dio di Amore consapevole?


Poggi la domanda su di una falsa premessa o, quantomeno, non la sola possibile ma, nel caso:

- lo vedo viziato e ingiusto, così fosse; privo di libero arbitrio, così fosse.

Proprio questo il nodo che non si vuole sciogliere. Un Dio d'amore è solamente inconsapevole. Di fatto, nello specifico dell'articolo, la metafora di Massimo non rappresenta il mio sentire; Invisibile parla più o meno di un demiurgo; e tu dici così:


Citazione:
Un mondo in cui Amore sia il carburante di questa consapevolezza, un mondo in cui ti puoi fidare di Dio, perchè Lui è l'unico che in questo mondo di serpenti con la lingua biforcuta, non ti tradirà mai?


Mi sfugge l'accezione retorica che hai dato al concetto, comunque:

Sono o potrei essere d'accordo con te (anche se il termine accordo è un termine d'ufficio, aziendale, che mi sta altamente sulle balle, quindi, so che puoi capirmi), quello di cui mi racconti è bellissimo e mi parla al cuore, e il mio cuore mi dice che questo Dio non può essere conscio di sé. Altrimenti il senso sarebbe profondamente stravolto, basto poco, molto poco ..

.. per due centimetri la donna non partorisce dal culo.

Ricordiamocela più spesso questa cosa.

Citazione:
Questo mondo è qui, ORA, se lo vuoi vivere.


Lo sai che voglio bene anche a te, sì lo sai.

---==)*(==---

Detto ciò
Un appunto, che ti tiro le orecchie. Quando scrivi:

Citazione:
Caro DjGiostra, proprio tu che hai scritto più di una volta: "Se venisse giù Dio lo prenderei a calci nel culo, proprio tu che quoti entusiasta la frase di Calvero che recita: " .. e io gli risponderei: "allora reggi stocazzo", dovresti capire meglio di altri quella frase.


Il mio "allora reggi stocazzo" è riferito a un'ipotesi di un Dio che non sento appartenere a questa Vita.

---==)*(==---

@ sokratico

Apprezzo la tua intelligenza, ma non apprezzo la tua reticenza a mettere del tuo; non vivifichi la tua cultura, non superi i maestri e sei convenzionale. Doti eccezionali per fare carriera, ma è ora che mostri la faccia, i denti e il cuore. Ti stai calcificando.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Earendil81
Inviato: 15/5/2014 14:34  Aggiornato: 15/5/2014 14:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 120
 Re: Immaginate una stanza buia...
Vedi DjGiostra, incredulo è sicuro dell'esistenza di Dio perchè ne ha avuto un esperienza diretta.
Per lui dire che Dio esiste e come dire che la sua mano destra esiste.
Ne fa esperienza ogni giorno della sua esistenza, come tanti altri in questo forum. Non ne è convinto da un punto di vista filosofico.

Per questo penso sia vana una qualsiasi discussione in tal merito.

Come se ad un cieco gli dicessero che esiste la luce. Fintanto non avrà occhi per vederla avrà sempre il dubbio sulla sua esistenza.

Dio non è un concetto, è solo un esperienza, se la fai non puoi avere alcun dubbio, se non la fai è lecito che tu ne abbia.

Che questo dubbio siano la spinta e l'anelito a trovare ciò che stai cercando.

Saluti!

incredulo
Inviato: 15/5/2014 14:35  Aggiornato: 15/5/2014 14:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Calvero

Citazione:
Il mio "allora reggi stocazzo" è riferito a un'ipotesi di un Dio che non sento appartenere a questa Vita.


Dio è la Vita, oppure se preferisci, la Vita è Dio.

Onorando la Vita rendiamo onore a Lui, amando la Vita amiamo Lui e sconfiggiamo le forze che prosperano sulla morte, che guadagnano sulla morte, che disprezzano la Vita, quelle forze che controllano il mondo fisico.

Non è possibile dire stocazzo a Dio, quindi alla Vita, perchè si direbbe stocazzo a sè stessi.

Solo alla morte si può rispondere: "stocazzo, io preferisco vivere", è l'unico linguaggio che riconosce e non ci facciamo nessun male, perchè noi siamo vivi.

Anche se molti non sanno di esserlo....

Per dire stocazzo alla morte e ai suoi seguaci, non è necessario morire fisicamente.

Lo si può dire adesso da vivi.

Stocazzo che seguo la morte, seguo Dio, la Vita.

Noi moriamo fisicamente ma non noi, il nostro piccolo Ego muore assieme al suo involucro, la Vita continua, immortale, senza tempo in miliardi di forme che nascono e muoiono senza sosta, che si trasformano, in eterno.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 15/5/2014 14:39  Aggiornato: 15/5/2014 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Earendil81

Citazione:
Vedi DjGiostra, incredulo è sicuro dell'esistenza di Dio perchè ne ha avuto un esperienza diretta.
Per lui dire che Dio esiste e come dire che la sua mano destra esiste.
Ne fa esperienza ogni giorno della sua esistenza, come tanti altri in questo forum.
Non ne è convinto da un punto di vista filosofico.


Alla tua Earendil81.


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
horselover
Inviato: 15/5/2014 14:55  Aggiornato: 15/5/2014 14:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Immaginate una stanza buia...
preferisco "la vita è dio" sono sicuro che esiste e la sperimento momento per momento. poi ognuno può chiamarla come vuole

Calvero
Inviato: 15/5/2014 15:10  Aggiornato: 15/5/2014 15:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Dio è la Vita, oppure se preferisci, la Vita è Dio.


Preferisco entrambe, e la Vita può essere inconsapevole di sé.

Citazione:
Onorando la Vita rendiamo onore a Lui, amando la Vita amiamo Lui e sconfiggiamo le forze che prosperano sulla morte, che guadagnano sulla morte, che disprezzano la Vita, quelle forze che controllano il mondo fisico.


.. e per quel che sento e so, lui non è consapevole gli si renda onore. Lui è trasceso al creato perché aveva bisogno di giocare. Il Creato è un'energia che se ti accordi con essa parli il linguaggio di Dio, che ti aiuta: inconsapevolmente.

Citazione:
Solo alla morte si può rispondere: "stocazzo, io preferisco vivere", è l'unico linguaggio che riconosce e non ci facciamo nessun male, perchè noi siamo vivi.


Questa è un'aggiunta che può meritare ulteriori approfondimenti.

Citazione:
Per dire stocazzo alla morte e ai suoi seguaci, non è necessario morire fisicamente.


Ci mancherebbe.

Citazione:
Stocazzo che seguo la morte, seguo Dio, la Vita.


Non è questo che Vi contesto.

Ufficialmente vi dichiaro - Te e Invisibile: Teste di mithril.

Citazione:
Noi moriamo fisicamente ma non noi, il nostro piccolo Ego muore assieme al suo involucro, la Vita continua, immortale, senza tempo in miliardi di forme che nascono e muoiono senza sosta, che si trasformano, in eterno.


Non lo so, per me nulla è impossibile - figurati, e so di non saperlo.

Con onestà

Calvero

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
ohmygod
Inviato: 15/5/2014 15:36  Aggiornato: 15/5/2014 15:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
non vi è più bisogno di sperimentare. d'altronde sperimentare cosa?
mi si sono ingigantite le palle...dato il cazzo si sa di chi sono.

e ora in santa pace non resta che lo scorrere e approntare Natura che scorre a mia insaputa.

ED.it
Best Regard

ohmygod
Inviato: 15/5/2014 15:48  Aggiornato: 15/5/2014 15:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
4 autore: Marsi
Scusate ma avrei tanta voglia di terminare la vita di questo tablet...

i 3...stanno per oid
se vuoi terminare...terminati.

Best regard

invisibile
Inviato: 15/5/2014 17:11  Aggiornato: 15/5/2014 17:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Calvero

Citazione:
Ufficialmente vi dichiaro - Te e Invisibile: Teste di mithril.



Citazione:
Invisibile parla più o meno di un demiurgo

No.

Parlo del Tao.
Il Tao non è un sostituto di Dio, del Creatore.

***************

Tu la vedi una intelligenza all'opera nel Mondo?

Io si.

E vedo una intelligenza guidata dall'Amore, per l'Amore.
Non può essere inconsapevole.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
P.K.89
Inviato: 15/5/2014 17:12  Aggiornato: 15/5/2014 17:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Autore: invisibile Inviato: 15/5/2014 13:21:35
La chiave sta nel "il mondo non è tuo o mio", al limite nostro ma sicuramente di Dio.

E' lui che lo ha creato, non tu, per cui nel suo mondo, che condivide con te avendoti dato la possibilità della consapevolezza, non puoi fare come ti pare.


No quì hai detto un imprecisione. non ci ha dato la consapevolezza ma ci ha dato il libero arbitrio di scegliere, che è ben diverso. Ci ha dato la consapevolezza di esser seduti su una bomba ad orologeria che prima o poi salta in aria (il sole) e questo è inevitabile, ma ci ha dato la facoltà di accorciarci la vita se non sappiamo gestire al meglio il nostro tempo.

E' molto diverso il discorso di consapevolezza con la scelta. Se tanto teneva a che la vita che ha permesso di formare su questo pianeta fosse preservata, non l'averebbe messa su di una bomba. Il fine ultimo a quanto pare non è la vita, ovvero un piccolo sistema in un sistema molto più complesso che è l'universo in cui viviamo.

Ti rinnovo la domanda, se tu lasci i tuoi due piccoli bambini di 2 anni giocare nel parco e i due si litigano un po per contendersi la palla, tu potrai mai sottoporre a giudizio e condannare il più " prepotente", al massimo interverrai per ristabilire l'equilibrio se ci tieni a che mantengano un armonia familiare per insegnar loro questo TUO valore.

Quella della tentata non belligeranza è soltanto un accordo tacito che ci siamo dati, perchè altre specie non consapevoli del rischio estinzione si combattono ogni giorno sul nostro pianeta, e sopravvivono finchè si riesce a mantenere un equilibrio. Noi abbiamo la consapevolezza del rischio che corriamo, e abbiamo la possibilità di compiere le nostre scelte.

invisibile
Inviato: 15/5/2014 17:38  Aggiornato: 15/5/2014 17:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
P.K.89

Citazione:
No quì hai detto un imprecisione. non ci ha dato la consapevolezza ma ci ha dato il libero arbitrio di scegliere, che è ben diverso. Ci ha dato la consapevolezza di esser seduti su una bomba ad orologeria che prima o poi salta in aria (il sole) e questo è inevitabile, ma ci ha dato la facoltà di accorciarci la vita se non sappiamo gestire al meglio il nostro tempo.


Ci ha dato la consapevolezza che ci rende i testimoni del Creato, gli unici esistenti a quanto ci è dato sapere.

Ci ha dato entrambe.

Una cosa non ha senso senza l'altra.
Immagina se tu avessi il libero arbitrio senza consapevolezza...
O la consapevolezza senza libero arbitrio...
Non ha senso.

Citazione:
Ti rinnovo la domanda, se tu lasci i tuoi due piccoli bambini di 2 anni giocare nel parco e i due si litigano un po per contendersi la palla, tu potrai mai sottoporre a giudizio e condannare il più " prepotente", al massimo interverrai per ristabilire l'equilibrio se ci tieni a che mantengano un armonia familiare per insegnar loro questo TUO valore.

Premetto: l'Armonia non è un valore; è una necessità perché il mondo è fatto così, è basato su di essa.
Poi lo puoi considerare un valore (per me lo è).

Detto questo la domanda è sbagliata, nel senso che non è attinente perché noi
non dovremmo essere bambini.

Quello è il punto. Rimaniamo bambini, non cresciamo ed arrivano i guai, e la confusione, e il dolore.

Dio sta solo aspettando che decidiamo di crescere.
Fino ad allora, in quanto non-cresciuti, non possiamo comprendere.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 15/5/2014 18:28  Aggiornato: 15/5/2014 18:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Earendil81:
Citazione:
Vedi DjGiostra, incredulo è sicuro dell'esistenza di Dio perchè ne ha avuto un esperienza diretta.

A meno che questa esperienza sia l'averlo visto DI PERSONA e ripeto
DI PERSONA e gli ha dato segno della sua ONNIPOTENZA ( del tipo:
Ho incontrato una persona che dice di essere dio e mi ha dimostrato
la sua ONNIPOTENZA) , rimane il fatto CHE PUO' SBAGLIARSI !!

Troppo spesso queste in queste "esperienze dirette" sono solo traumi
che la "vittima" rilegge in chiave "teologica" per potergli dare un significato
che altrimenti non lo si trova.

(Es: Mi e' morto un figlio.. Dio lo ha richiamato a se per una sua ragione. Sicuramente
e' cosi perche' altrimenti non riesco a dare un senso al mio dolore.)

Un po' come dire:
"Grazie dio perche' nel dolore che TU mi hai dato ho conosciuto il tuo amore"

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
P.K.89
Inviato: 15/5/2014 18:29  Aggiornato: 15/5/2014 18:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Autore: invisibile Inviato: 15/5/2014 17:38:02
Una cosa non ha senso senza l'altra.
Immagina se tu avessi il libero arbitrio senza consapevolezza...
O la consapevolezza senza libero arbitrio...
Non ha senso.


Per me è falsa questa affermazione e ti dico il perchè.

Noi abbiamo la consapevolezza che per vivere abbiamo bisogno di mangiare, e per fare ciò dobbiamo spegnere un altra vita, vegetale o animale che sia. C'è chi è contrario a sfruttare una qualsiasi altro animale e diviene vegetariano, ma non può scegliere di non spezzare una vita vegetale, perchè altrimenti morrebbe egli. quindi ci può essere consapevolezza senza libertà di scelta.

E dire che non c'è libero arbitrio senza consapevolezza non avrebbe bisogno neanche di spiegazione, perchè ad esempio tornando all'esempio del bambino, lui può scegliere di condividere o no la palla ma non ha consapevolezza delle conseguenze delle sue scelte. Così come noi oggi scegliamo o no di curarci dal cancro con o senza chemio, perchè non abbiamo in realtà la consapevolezza delle conseguenze delle nostre scelte. Supponiamo ma non abbiamo consapevolezza.
E tu oggi ti senti di condannare chi ha scelto di curarsi con la chemio, che magari peggiora le cose, non rispettando quindi la vita, anche se era inconsapevole?

Oggi diciamo che veniamo rincoglioniti dalla propaganda perchè questa spegne nelle masse la consapevolezza.
Ma se Dio è cosciente, questo non può essere un Dio buono, perchè se supponiamo tutto sa e tutto conosce, doveva anche sapere che qualcuno avrebbe usato il proprio libero arbitrio e la propria coscienza a discapito di qualcun altro e quindi perchè li punisce alla loro morte per una cosa che sapeva dovevasi verificarsi e lui non ha impedito? e se non sapeva come andava a finire e non interviene per preservare il resto del suo creato è un Dio buono? (ammettendo che quindi abbia interessa a che sia mantenuto l'equilibrio)

Slobbysta
Inviato: 15/5/2014 18:59  Aggiornato: 15/5/2014 22:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Immaginate una stanza buia...
Perché chi dice "verità" forti, ha sempre dei tarocchi dietro?...Estulin parla di seconda guerra mondiale in modo amorfo didattico ed Elitario..Icke chissà dove va a beccare le notizie buone...Mazzucco fa tanti capolavori "mozzi"..non gliene frega niente di parlar di oppio in Afganistan conseguenza 11/9, di UFO..Estulin dice che è "distrazione" fatta a tavolino!
..la sua marijuana lasciata li a marcire senza parlar dei pro e contro di oggi! Peccato! Invece Mazzucco che fa...ti manda a squola e fai il componimento/tema sul sogno, sul Papa, in stile sondaggio marketing, certo, basta non commentare...e poi viene la lurida politica e in fra mezzo, giusto per vedere quale anitra corre per pigliar prima, il pezzo di pane raffermo...si parla di sta cazzata di metafora lontanissima da realtà potenti come teosofia e tutti i suoi affiliati ..per es.

Ma c'è tanto di più e a fianco i soliti 4 sfigati che come Icke, inzozzano la verità, rendendo gravoso, stanco e depresso IL SENSO DELLA VITA. Ripeto ma a che gioco giochiamo?..non è possibile che tutte le volte che ti "fidi" poi c'è una sensazione di sballato, di non CURATO, abituati poi allo zelo dato per l'11/9! Ma perché Mazzucco, non parla che la mafia mette piombo e lanetta di vetro nella canapa invece che questi articoli che non hanno nulla a che vedere con la qualità dei suoi DOCUMENTARI...

Abbiamo questi santoni di verità che ognuno porta porzioni..che ben vengano! Ma poi ci sono di quelle avvelenate e uno si dice: è più efficace la CONFUSIONE tra mezze verità..PER IL POTERE?, o è meglio rinunciare ad "allargarsi" pur di evitare "ambiguità"...PER LE PERSONE? Com'è possibile star qui a commentar dio, un anima sola?e non plurime? Un regista..che non conterebbe nulla nella realtà quotidiana..ma è solo "un'operaio" di "lusso", addirittura lo si spaccia per dio! Cos'è questo subbliminale provincialotto tentativo di passar da Casaleggio a dio e da Grillo al Papa..col compiacere del regista? Da notare il sogno...sembra un copione del l'ultimo libro di Estulin...la trama dettata dalle conseguenze..ORMAI NON PIÙ UTOPISTICHE...MAZZUCCO facci sognare..piantala di chiederCi come siamo noi ..che poi ci schedano...UN ARTICOLO SULLE SCHEDATURE DEI "CLIENTI" DI luogocomune?..interessante anche il nome...un po' si autosgrava dalle responsabilità...SEI RESPONSABILE DEI TUOI COMMENTI! divertente sotto 4quattro aspetti! Che si fa? Camminiamo a quattro zampe..fossero 6 venderemmo petrolio..invece..siamo qui a commentà da beoti PROPAGANDA PRO non2 non3 MA BEN 5(STALLE)...sogni...e sta roba...che se guardata nell'insieme SEMBRA UN LAVAGGIO DEL CERVELLO...si faccia avanti chi ABBISOGNA di un maestro (stanco) ...cercando STIMOLI Slobbysta...

invisibile
Inviato: 15/5/2014 19:43  Aggiornato: 15/5/2014 19:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
P.K.89

Citazione:
Noi abbiamo la consapevolezza che per vivere abbiamo bisogno di mangiare, e per fare ciò dobbiamo spegnere un altra vita, vegetale o animale che sia. C'è chi è contrario a sfruttare una qualsiasi altro animale e diviene vegetariano, ma non può scegliere di non spezzare una vita vegetale, perchè altrimenti morrebbe egli. quindi ci può essere consapevolezza senza libertà di scelta.

Ma io sono fiumi di bit che dico che la libertà assoluta non esiste, come non esiste il libero arbitrio assoluto.
Ogni cosa manifesta ha dei limiti.
E' all'interno di questi limiti (Armonia) che si può parlare. Al di fuori è solo teoria.

Tu mi porti un esempio che è al di fuori perché presuppone la rinuncia alla Vita (non uccidendo nemmeno una carota).
Per me non ha senso.

Citazione:
E dire che non c'è libero arbitrio senza consapevolezza non avrebbe bisogno neanche di spiegazione, perchè ad esempio tornando all'esempio del bambino, lui può scegliere di condividere o no la palla ma non ha consapevolezza delle conseguenze delle sue scelte.

Ma è un bambino, è naturale che sia così.
Non lo è per un adulto.
L'ho scritto prima che i casini ci sono proprio per il rifiuto dell'uomo di crescere.

Citazione:
Così come noi oggi scegliamo o no di curarci dal cancro con o senza chemio, perchè non abbiamo in realtà la consapevolezza delle conseguenze delle nostre scelte. Supponiamo ma non abbiamo consapevolezza.

E perché no? Chi ce lo vieta?
Solo noi stessi, rifiutando la responsabilità.

Dio non ha creato i bambini e basta.
Ha creato dei bambini destinati a diventare adulti, responsabili e consapevoli, capaci di creare a loro volta, capaci di collaborare con lui nel rendere l'Universo sempre più meraviglioso...

Se ragioni in compartimenti stagni non ne esci, perché il mondo è in divenire, non è una "cosa", è un "processo".

Citazione:
E tu oggi ti senti di condannare chi ha scelto di curarsi con la chemio, che magari peggiora le cose, non rispettando quindi la vita, anche se era inconsapevole?

Non è permesso essere inconsapevoli, perché siamo stati creati con la consapevolezza.
E come se un pipistrello rinunciasse al suo radar.
Stai dicendo che un pipistrello può lamentarsi se va a sbattere dopo che ha rinunciato al suo radar.
Sarebbe infantile, non trovi?
Non è questione di "condannare", infatti se alla fine della vita non ha capito una fava, si riparte per un altro giro. Un altro "anno" di scuola.

Citazione:
Oggi diciamo che veniamo rincoglioniti dalla propaganda perchè questa spegne nelle masse la consapevolezza.
Ma se Dio è cosciente, questo non può essere un Dio buono, perchè se supponiamo tutto sa e tutto conosce, doveva anche sapere che qualcuno avrebbe usato il proprio libero arbitrio e la propria coscienza a discapito di qualcun altro e quindi perchè li punisce alla loro morte per una cosa che sapeva dovevasi verificarsi e lui non ha impedito?

A parte che l'immagine della punizione perché cattivo-bambino è limitante ed infantile. Creta apposta molto di recente per tenere gli schiavi in uno stato di non-adulti e per cui sfruttabili facilmente.
La visione Armonica, del Tao, rende meglio l'idea secondo me.
Comunque, non è possibile che lui sapeva cosa doveva verificarsi, perché se il creatore degli uomini decide di dargli la libertà di scelta, non può allo stesso tempo decidere cosa sceglieranno.
E' ovvio che, se voleva esseri consapevoli (e pare proprio che sia così) doveva rinunciare all'obbligo assoluto, altrimenti si ritorna all'ipotesi del marionettista, un marionettista che crea marionette consapevoli.

["En passant", in un altra discussione questo mi ha fatto ipotizzare che creando il mondo Dio abbia rinunciato all'onnipotenza (!). Il che significa anche che la creazione è un atto di Amore totale, perché ha rinunciato ad una parte di sé per donarla a noi.]

E siccome io vedo che una intelligenza guidata dall'amore è in atto nel mondo, mi sembra una ipotesi senza senso.

Citazione:
e se non sapeva come andava a finire e non interviene per preservare il resto del suo creato è un Dio buono?

E cosa ne sappiamo noi se, quando e perché interviene?
Magari sta modificando l'asse terrestre di un micron ogni anno, perché così tra 40.000 anni....

Magari sta aumentando l'energia vitale di una galassia che nemmeno vediamo di modo che tra 1.000 anni luce....

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
incredulo
Inviato: 15/5/2014 19:47  Aggiornato: 15/5/2014 19:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Calvero

Citazione:
.. e per quel che sento e so, lui non è consapevole gli si renda onore.


Era consapevole Calvero, amore consapevole.

Citazione:
Lui è trasceso al creato perché aveva bisogno di giocare.


E qui siamo completamente in sintonia.

Per questo i bambini sono più vicini a Dio accordati naturalmente a Lui, giocano con migliaia di mondi possibili prima di comprendere in quale mondo sono discesi, gli adulti diventano tutti terribilmente seri e noiosi, anche buffi a volte.

Citazione:
Il Creato è un'energia che se ti accordi con essa parli il linguaggio di Dio, che ti aiuta: inconsapevolmente.


L'inconsapevole non è Dio, naturalmente...

Citazione:
Ufficialmente vi dichiaro - Te e Invisibile: Teste di mithril.


Mi è piaciuta un sacco questa raffinata similitudine...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
marco62
Inviato: 15/5/2014 20:06  Aggiornato: 15/5/2014 20:06
So tutto
Iscritto: 6/3/2010
Da:
Inviati: 15
 Re: Immaginate una stanza buia...
Ognuno ha il suo di dio,io il mio lo bestemmio in continuazione perché lo odio,mi sono fatto anche stampare una maglietta con scritto davanti dio cane e dietro dio assassino,tutti devono essere liberi di trattare il proprio dio come vogliono!

P.K.89
Inviato: 15/5/2014 20:20  Aggiornato: 15/5/2014 20:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Immaginate una stanza buia...
@ invisibile

Citazione:
Non è permesso essere inconsapevoli, perché siamo stati creati con la consapevolezza.
E come se un pipistrello rinunciasse al suo radar.
Stai dicendo che un pipistrello può lamentarsi se va a sbattere dopo che ha rinunciato al suo radar.
Sarebbe infantile, non trovi?
Non è questione di "condannare", infatti se alla fine della vita non ha capito una fava, si riparte per un altro giro. Un altro "anno" di scuola.


Non è permesso essere inconsapevoli nel mondo utopistico della perfezione, ma nel mondo degli schiavi (quello vero) chi ha consapevolezza, attraverso forza, propaganda, ecc... riserva a pochi il potere della consapevolezza, allo scopo di migliorare la loro condizione alle spalle dei più. Quindi di fatto noi siamo inconsapevoli per la maggior parte. E chi si cura con la chemio non è detto conosca o abbia capacità e facoltà di conoscere altra strada. Il pipistrello non rinuncerà mai al suo radar, perchè sa di averlo, così come un uomo non rinuncerà mai alla sua vista perchè è cosciente di averla, ma il vivere in armonia non è nella nostra coscienza.


Citazione:
E' ovvio che, se voleva esseri consapevoli (e pare proprio che sia così) doveva rinunciare all'obbligo assoluto, altrimenti si ritorna all'ipotesi del marionettista, un marionettista che crea marionette consapevoli.

["En passant", in un altra discussione questo mi ha fatto ipotizzare che creando il mondo Dio abbia rinunciato all'onnipotenza (!). Il che significa anche che la creazione è un atto di Amore totale, perché ha rinunciato ad una parte di sé per donarla a noi.]

E siccome io vedo che una intelligenza guidata dall'amore è in atto nel mondo, mi sembra una ipotesi senza senso.


Quindi come diceva anche Calvero, la risposta al primo quesito è se Dio è cosciente o meno e per te a questo punto non è cosciente, ma per spiegare come sei arrivato a questa convinzione a me manca qualche passaggio.

Citazione:
E cosa ne sappiamo noi se, quando e perché interviene?
Magari sta modificando l'asse terrestre di un micron ogni anno, perché così tra 40.000 anni....

Magari sta aumentando l'energia vitale di una galassia che nemmeno vediamo di modo che tra 1.000 anni luce....


Quindi non avendo coscienza, tu dici che è plausibile possa intervenire in un modo che noi non conosciamo per preservare il sistema vita sulla terra? e in particolare gli uomini "giusti", e cosa abbiamo noi più di altre specie che invece si sono estinte prima di noi nella lotta dell evoluzione e degli equilibri di natura? e perchè ci ha messo su una bomba che è il sole? Avrebbe un bel lavoro da fare per preservare il tutto.

socratiko
Inviato: 15/5/2014 20:23  Aggiornato: 15/5/2014 20:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2010
Da:
Inviati: 105
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Calvero

@ sokratico
Apprezzo la tua intelligenza, ma non apprezzo la tua reticenza a mettere del tuo; non vivifichi la tua cultura, non superi i maestri e sei convenzionale. Doti eccezionali per fare carriera, ma è ora che mostri la faccia, i denti e il cuore. Ti stai calcificando.


Non vedo cosa c'entri né su che base tu dica tutto ciò. Non sono reticente, sono discreto. I miei amici conoscono le mie opinioni e le mie posizioni ma non vedo il motivo di metterle in piazza. Ognuno ha la sua sensibilità

Tu invece, non mi conosci e mi giudichi. uhm...
Quasi quasi direi che è un atteggiamento assai convenzionale e di certo non vivifichi la tua intelligenza con questi commenti. E neppure la nostra, ahimè.

Il mio Maestro, quando arrivavano persone con il tuo atteggiamento all'Ashram, si divertiva immensamente...

afabbri73
Inviato: 15/5/2014 20:31  Aggiornato: 15/5/2014 20:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Marco62, Bestemmiare non significa realmente bestemmiare, ma significa dir qualcosa che vuole dar fastidio a chi crede che siano bestemmie. Quindi quando bestemmi tu non infami un dio, mandi a fanculo o il prossimo o te stesso, o entrambi. Il tuo problema non è credere ad un dio o no, il tuo problema è che ti sta sul cazzo chi ci crede e come gli altri ci credono. Il tuo problema principale è che non sai proprio a cosa credere visto che tu pensi di bestemmiare un dio. Mi sa che tu abbia talmente imparato ad essere un qualcuno un po' troppo distante da te stesso per non riuscire a vedere quanto tu sia in realtà una semplice testa di cazzo. Sei un semplice tarzanello nel culo del tuo dio, stai tanto incazzato perché ne devi mangiare ogni giorno la sua merda.

invisibile
Inviato: 15/5/2014 20:58  Aggiornato: 15/5/2014 20:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
P.K.89

Citazione:
Non è permesso essere inconsapevoli nel mondo utopistico della perfezione..

La perfezione, che poi è "semplicemente" essere se stessi, non è una scelta, è una necessità.
L'Armonia non è una scelta, è una necessità perché l'intero creato si basa su essa e funziona SOLO grazie ad essa.
Per cui non è utopia, è la realtà, solo noi la rifiutiamo, tutti gli altri esseri no.

Citazione:
...ma nel mondo degli schiavi (quello vero) chi ha consapevolezza, attraverso forza, propaganda, ecc... riserva a pochi il potere della consapevolezza, allo scopo di migliorare la loro condizione alle spalle dei più.

Si.
Sfruttano la rinuncia degli uomini di essere se stessi.
E poi non è "quello vero", è quello inventato da noi, un folle incubo.
Basta girargli le spalle e scopri che quello vero è sempre stato li, ad un millimetro dal nostro naso.

Citazione:
Quindi di fatto noi siamo inconsapevoli per la maggior parte.

E' evidente.

Citazione:
E chi si cura con la chemio non è detto conosca o abbia capacità e facoltà di conoscere altra strada. Il pipistrello non rinuncerà mai al suo radar, perchè sa di averlo, così come un uomo non rinuncerà mai alla sua vista perchè è cosciente di averla, ma il vivere in armonia non è nella nostra coscienza.

Eppure qualcuno, nonostante abbia consapevolezza, non la usa per avere schiavi...
Come lo concili?
Io, dopo anni di riflessioni, sono giunto alla conclusione che è una scelta.
L'uomo sceglie di rinunciare al suo radar, e con le auto-giustificazioni in cui siamo bravissimi, dei veri artisti, col tempo ci si dimentica di quel piccolo particolare.
La conferma è nella fifa astronomica che tutti abbiamo nell'assumerci responsabilità.
Certo che il condizionamento del sistema schiavista è potente, eppure vari ne sfuggono. E lo dicono. Ma è necessario ascoltare ed accettare cosa ciò comporta.

Una ragazza tempo fa, parlando di 9/11 e simili, vide che ero informato. Iniziò a farmi domande su domande e le risposte conducevano all'unico sbocco possibile, che richiedeva responsabilità.

Non ha più affrontato quegli argomenti.
Ha scelto.

Io aspetto

Citazione:
Quindi come diceva anche Calvero, la risposta al primo quesito è se Dio è cosciente o meno e per te a questo punto non è cosciente, ma per spiegare come sei arrivato a questa convinzione a me manca qualche passaggio.

Io penso l'esatto opposto.
E' cosciente.

Per quello Calvero mi (ci) da delle "teste di mithril"

La confusione nasce dal Tao.
Il Tao illustra come il mondo è fatto, non il Creatore.

Citazione:
Quindi non avendo coscienza, tu dici che è plausibile possa intervenire in un modo che noi non conosciamo per preservare il sistema vita sulla terra?

Avendo coscienza lo farebbe meglio no?
Comunque si, penso che, essendo Dio (sai Dio...), agisce e non-agisce secondo la sua essenza, non secondo quella umana.
Questo significa che per quanto riguarda i suoi interventi, i nostri parametri, priorità, giudizi, non possono essere strumenti affidabili per comprenderli.
Ha un intero universo da curare e magari millemila "Terre" con millemila "umanità"...

Citazione:
tu dici che è plausibile possa intervenire in un modo che noi non conosciamo per preservare il sistema vita sulla terra?

Essendo Dio si, è plausibile

Citazione:
e in particolare gli uomini "giusti", e cosa abbiamo noi più di altre specie che invece si sono estinte prima di noi nella lotta dell evoluzione e degli equilibri di natura?

Gli uomini giusti non capisco...

Per il resto è una domanda troppo generica che, inoltre, presuppone che la teoria dell'evoluzione sia corretta.
E' solo una delle tante teorie.

Quello che so per certo, e lo sappiamo tutti, è che, per quello che ci è dato sapere, noi siamo gli unici esseri capaci di consapevolezza e capaci di "vedere" consapevolmente il mondo, di riconoscerlo, capaci di indagare l'ignoto (in senso esistenziale), e con la libertà di scelta più ampia degli altri. Capaci di creare, di distruggere... di curare e rendere il mondo più bello o più brutto... mica poco.


Citazione:
e perchè ci ha messo su una bomba che è il sole?

Non ci ha messo su una bomba, vicino.
E poi non è una bomba, è una stella. Colei che senza non potremmo vivere.
Il bicchiere è tutto pieno, mica mezzo.

La stella esploderà tra millemila anni?
E sticazzi.
Non abbiamo la minima idea se:
1) è vero
2) noi ci saremo ancora
3) magari saremo diventati così dannosi che è un bene fare pulizia prima che scopriamo il teletrasporto e andiamo a rompere il cazzo anche ai nostri cugini di Alpha Centauri.

Citazione:
Avrebbe un bel lavoro da fare per preservare il tutto.

Si ma è Dio, hai presente?
Mica sei tu, e nemmeno io...

Ciao

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
marco62
Inviato: 15/5/2014 21:43  Aggiornato: 15/5/2014 21:43
So tutto
Iscritto: 6/3/2010
Da:
Inviati: 15
 Re: Immaginate una stanza buia...
Ma no dai,volevo dire che ognuno il proprio dio lo vede e deve averne il diritto,come gli pare io il mio lo bestemmio ma tu non sai bene il perché,anche perché non sai nemmeno chi è il mio

Nichiren
Inviato: 15/5/2014 22:30  Aggiornato: 15/5/2014 22:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
E' incredibile come una "cosa" fino a prova contraria inesistente, possa essere motivo di così tante discussioni e liti tra le persone.

La verità è nel silenzio
Timor
Inviato: 15/5/2014 23:11  Aggiornato: 15/5/2014 23:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/11/2005
Da:
Inviati: 639
 Re: Immaginate una stanza buia...

"Il vero Big Bang è la nascita di una coscienza"

"Visita Interiora Terrae Rectificando Invenies Occultum Lapidem"
Calvero
Inviato: 15/5/2014 23:40  Aggiornato: 16/5/2014 0:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Non vedo cosa c'entri né su che base tu dica tutto ciò


Non vedi. Quindi sta bene. Le basi ci sono, le parole sono basi.

Citazione:
Non sono reticente, sono discreto. I miei amici conoscono le mie opinioni e le mie posizioni ma non vedo il motivo di metterle in piazza. Ognuno ha la sua sensibilità


... perché devi passare al "mettere in piazza" .. dal formulare ragionamenti vivificati e non calcificati, è una cosa che non ho chiesto.

Citazione:
Tu invece, non mi conosci e mi giudichi. uhm...


Certo che ti giudico. Tutti giudicano. Poi usi il "tu mi giudichi" come se io stessi parlando di chi sa quale giudizio, che è solo sulle tue parole. La condanna, forse a quella ti riferisci, è deprecabile, certo, se non in linea con un'argomentazione veramente esaustiva e consona. Cosa che non m'interessa, oltretutto.

Citazione:
Quasi quasi direi che è un atteggiamento assai convenzionale e di certo non vivifichi la tua intelligenza con questi commenti.


L'intelligenza non si vivifica, è viva di per sé, qualunque sia il suo grado, se di gradi possiamo parlare. La cultura invece può essere calcificata, vivificata, affettata, elevata, mistificata ... e molto altro.

Tenendo presente che un commento come il mio, è una critica affatto maliziosa, al limite severa, ed è permesso; non è che esistono solo le lodi; sbagliata o giusta che sia, non è indice o meno d'intelligenza "non vivificata" il proporla.

Citazione:
l mio Maestro, quando arrivavano persone con il tuo atteggiamento all'Ashram, si divertiva immensamente...


Appunto; c'è il tuo maestro, c'è Ashram, ci sono situazioni che evochi, ci sono morali d'altre altezze, ma tu non ci sei. Non è questione di sensibilità, ma di maschere. Ma tant'è .. e lo giudico, perché posso.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Slobbysta
Inviato: 15/5/2014 23:42  Aggiornato: 16/5/2014 2:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Immaginate una stanza buia...
Timor....il problema dell'infinito, dice...[questa è la chiave!] ...ma poi Jung l'infinito lo prende come riferimento e non come mostruosità da RIfuggire all'infinito e nella parziale dimenticanza !

Comunque grazie mi hai fatto venir "voglia" di Jung

Calvero
Inviato: 15/5/2014 23:54  Aggiornato: 16/5/2014 0:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
E' incredibile come una "cosa" fino a prova contraria inesistente, possa essere motivo di così tante discussioni e liti tra le persone.


Non è incredibile: - è sensato, naturale e, soprattutto, logico. Affatto assurdo, possiamo aggiungere.

L'uomo ha in se l'inconoscibile, e questo è un fatto. Non è possibile avere in sé l'inconoscibile, appartenerti, e pensare che questo non sia comunque, nell'esistenza di un essere vivente, senziente, dotato parimenti di raziocinio e irrazionalità*, dotato dei più grandi spettri emotivi e sensibilità sviluppatissime, assolutamente vitale; che non si appassioni e non si scaldi; nel bene, come nel male; in un rapporto di negazione, come di affermazione, finanche con l'indifferenza o il fatalismo - se volessimo, che rimangono, comunque anche quest'ultime, posizioni che prendono atto del non eludibile.

* (Razionalità e irrazionalità, sono comunque etichette farlocche, mistificatrici, della profondità della psiche umana)

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
P.K.89
Inviato: 16/5/2014 0:41  Aggiornato: 16/5/2014 0:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Abbiamo una concezione diversa di come agisce dio, e la discussione richiede spiegazioni più puntuale e lunghe per ogni punto. Il tema è complesso e se ne discute dall alba dei nostri tempi.

Ad ogni modo senza il fine non esiste un giusto e uno sbagliato. Perché giusto e sbagliato sono due concetti che di per se non significano nulla. Ci vuole uno scopo e lo scopo determina azioni giuste o sbagliate a tale scopo. Senza conoscere lo scopo di Dio non possiamo sapere se ci competiamo in maniera giusta o sbagliata per il suo piano. Cosi come tra la legge degli uomini non ce un bene o un male senza uno scopo. Se lo scopo a cui dobbiamo ambire per l istinto che ci è stato infuso in tutti gli essere viventi, quello della preservazione della specie e del singolo, allora l armonizzarsi al restante del sistema è il bene in quanto garantisce le maggiori possibilità di ottenere tale scopo.

Quindi per seguire un concetto di cosa sia bene e cosa sia bene o male in ottica divina dobbiamo partire da uno scopo.

afabbri73
Inviato: 16/5/2014 4:20  Aggiornato: 16/5/2014 4:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Se pensi che grazie ad una cosa inesistente oggi abbiamo una piazza della madonna e un papa trendy

afabbri73
Inviato: 16/5/2014 4:53  Aggiornato: 16/5/2014 5:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Il problema dell'infinito non è un problema, se non nella forma cognitiva di colui che è convinto che infinito sia un problema. Infinito esiste nella forma in cui tu non riesci a comprenderlo, in quanto infinito. Il problema palese dell'uomo è solo uno, la convinzione, la ricerca della perfezione, del risultato, l'esatto contrario di infinito, il tutto ciò che viola il principio di trasformazione. Leggi pure Jung, pensa che c'è chi legge anche Seneca: se dopo tanto tempo l'ovvietà crea ancora "stupore", cultura e scontri per bocca dei suoi aforisti o filosofi, di recente o remoto passato, o per bocca di chi li cita o li applica sottoforma di articoli, come quello di Massimo... fatti una domanda e datti una risposta. Molti di voi considerano la filosofia materia da chiazza gialla nelle mutande, da gente con quattr'occhi, gobbi e con le orecchie a sventola, o per poeti ricchioni. Poi quando penso che tutto ciò che è scienza e religione è un ramo della filosofia, ed in quanto tale lo è la medicina, la pedagogia, psicologia, pure Dio...più che Jung, mi stupisco perché nessuno si sia soffermato su Freud o Nietzsche, viste le reazioni di alcuni, i ritardi di altri, dei bestemmiatori e dei moralizzatori, tra lo stupore dei più. Comunque...
Una tartaruga riversa sul terreno vide il cielo ed esclamo: sto volando!
L'articolo di Massimo era un invito a "volare", ad uscire dagli schemi: al contrario, ha mostrato quanto all'uomo piaccia convincere gli altri di saper volare e di essere molto reticente nel mostrarlo: come le tartarughe. L'articolo di Massimo ha consentito il manifestarsi del ritardo mentale di alcuni, allo stesso modo in cui un temporale consente alle nostre lente lumachine di rendersi visibili agli occhi...e si ritorna allo stupore sollevato da Nichiren

perspicace
Inviato: 16/5/2014 8:11  Aggiornato: 16/5/2014 8:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Immaginate una stanza buia...
@aFabbri73

E se si andasse oltre Freud? Se le emozioni non fossero più fini a se stesse? La scienza tende a specificarsi, ora sappiamo che sono marker per i ricordi che la memoria usa per classificarli. Se si guardasse l'uomo dall'esterno senza quel aura di magia che gli è stata affibbiata già sarebbe molto, i meme del passato suonano e si uniscono diversamente nei giorni nostri e alle orecchie di un uomo moderno, mentre nel passato quei meme venivano usati da persone con un bagaglio di meme inferiore questo rallentava apprensione dei meme stessi. La comunicazione di massa a generato una singolarità. Giudicare l'uomo moderno con schemi del passato è forviante.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
invisibile
Inviato: 16/5/2014 9:13  Aggiornato: 16/5/2014 9:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
P.K.89

Citazione:
senza il fine non esiste un giusto e uno sbagliato. Perché giusto e sbagliato sono due concetti che di per se non significano nulla. Ci vuole uno scopo e lo scopo determina azioni giuste o sbagliate a tale scopo.

Allora sei anche tu un taoista inconsapevole (?)

Concordo.

Citazione:
Senza conoscere lo scopo di Dio non possiamo sapere se ci competiamo in maniera giusta o sbagliata per il suo piano.

Giusto.
Ma mica siamo le tre scimmiette. Sono millenni che si medita e si riflette su questo e delle certezze esistono.
Una è che 'Universo è basato sull'Armonia.
Poi sappiamo che l'Armonia permette la Vita, la crescita "alla fine" la consapevolezza.
Poi sappiamo che noi possiamo scegliere se partecipare all'Armonia o meno.
La consapevolezza che ci permette di riconoscere il mondo, l'esistenza e la Vita.
La consapevolezza che ci permette di indagare l'ignoto, il mistero.
Sappiamo che siamo gli unici a poter fare tutto ciò (a quanto ci è dato sapere).

A questo punto mi viene da dire che siamo molto vicini a comprendere lo scopo della creazione, perché è di questo che stiamo parlando giusto?

In ultimo, ma per primo, esiste l'Amore.
Non può essere un caso perché creare l'Armonia universale è un atto di Amore in quanto consente la Vita e la consapevolezza.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
afabbri73
Inviato: 16/5/2014 9:17  Aggiornato: 16/5/2014 9:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Penso di essere già andato molto oltre Freud, ma a quanto pare, da come ti esponi, anche tu.
Quindi sai di che parlo. Però, giudicare l'uomo moderno con schemi del passato è giustamente un poco antinemico per noi con pensiero orizzontale, ma visto che le nostre dinamiche sociali poggiano su schemi del passato, diventa coerente in convergenza, per tutti coloro dotati di pensiero verticale....la massa e per chi comunica con la massa.

Nichiren
Inviato: 16/5/2014 9:22  Aggiornato: 16/5/2014 9:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Calvero

Non è incredibile: - è sensato, naturale e, soprattutto, logico. Affatto assurdo, possiamo aggiungere.

Io lo trovo incredibile.Nel momento in cui verrà dimostrata la veridicità di un affermazione allorà mi adentrerò nel discorso, fino ad allora rimane aria fritta. Prendere posizione in un discorso così, sinceramente, mi fa sentire soltanto ignorante.



My 2 cents

La verità è nel silenzio
Nichiren
Inviato: 16/5/2014 9:24  Aggiornato: 16/5/2014 9:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@afabbri73

Se pensi che grazie ad una cosa inesistente oggi abbiamo una piazza della madonna e un papa trendy

Non riesco a cogliere se la tua affermazione sia una battuta o no.
Saluti.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 16/5/2014 9:40  Aggiornato: 16/5/2014 9:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Nel momento in cui verrà dimostrata la veridicità di un affermazione allorà mi adentrerò nel discorso, fino ad allora rimane aria fritta.

La mente ha dei limiti. Come qualsiasi cosa.
Il più grande errore dell'uomo moderno è ignorare questa realtà.
Non solo è un errore, è stupido, perché noi sappiamo che tutto ha dei limiti, tutto ciò che finora abbiamo potuto osservare (per cui escludiamo l'Universo).

Ora, siccome la mente ha dei limiti (quella razionale, quella che se non viene dimostrata una cosa a lei e con il suo linguaggio non esiste, è ancora più piccola) è evidente che "ciò che è più grande" della mente, non può essere compreso da essa.
E' l'esatto contrario: la mente è compresa da ciò che è più "grande".

Siccome noi non siamo la mente, ma molto di più, magari si può supporre (addirittura con la mente stessa!) che per avere le conferme o meno di codesti misteri, è necessario usare altre parti di noi.

Io lo so che è così, ma non posso provarlo alla tua mente, faccio già fatica a zittire la mia quando si lagna che non capisce...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
afabbri73
Inviato: 16/5/2014 9:55  Aggiornato: 16/5/2014 9:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Decisamente una battuta

P.K.89
Inviato: 16/5/2014 10:22  Aggiornato: 16/5/2014 10:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Citazione:
Ma mica siamo le tre scimmiette. Sono millenni che si medita e si riflette su questo e delle certezze esistono.
Una è che 'Universo è basato sull'Armonia.
Poi sappiamo che l'Armonia permette la Vita, la crescita "alla fine" la consapevolezza.


Questo è un tuo modo di percepire le cose, ma non mi pare possa essere una certezza.
Io ad esempio credo che è proprio il caos invece a creare la vita.
L'armonia significa equilibrio, e equilibrio significa staticità, nulla cambia e tutto rimane sempre uguale.
Concetto questo proprio opposto a vita, ove c'è una nascita, una crescita e una morte.
Dio per me è armonia, ovvero colui che era, è e sarà. Rimanendo sempre uguale.
Non so se lo spazio è vivo e quindi non risponde a cicliche, ma sicuramente le galassie, le stelle e noi quì sulla terra siamo vivi, quindi non in equilibrio.
E forse il significato della vita è proprio quello di emozionare, il piacere della scoperta.
Sai che pizza un film ove si conosce il finale, i personaggi sono tutti buoni e fanno cose ovvie?
Mi piace la metafora di massimo del cinema, magari Dio più che un regista è cameramen che ha fornito il palco per metter su lo spettacolo e ha detto agli attori ora improvvisate, e magari il libero arbitrio serve proprio a lasciargli la possibilità di stupirlo. Dio non è bene o male quindi. Il bene e il male sono al più la contrapposizione che serve al film per render la trama imprevedibile e viva.

Il tendere all'armonia è invece un valore che condivido perchè apprezzando proprio questa film che è la vita, preferisco che duri il più possibile e per far ciò meglio agire per la sopravvivenza in quanto il timer della fine è già impostato, non serve mandare avanti a velocità doppia.

Ma in ogni caso il concetto che ho io di Dio è sopra il giusto e lo sbagliato. Al più se sarà divertito dallo spettacolo offerto ci offrirà un altra sceneggiatura.

Nichiren
Inviato: 16/5/2014 10:29  Aggiornato: 16/5/2014 10:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

La mente ha dei limiti. Come qualsiasi cosa.
Non solo è un errore, è stupido, perché noi sappiamo che tutto ha dei limiti
tutto ciò che finora abbiamo potuto osservare
(per cui escludiamo l'Universo).

L'universo fino a prova contraria non ha ne inizio ne fine.Non è giusto non menzionarlo come "essere" infinito soltanto perchè l'uomo non ne ha le capacità di esplorarlo.Questo a parer mio è stupido ed è il limite dell'uomo più grande.Tirare conclusioni affrettate proprio perchè non ha la risposta a quella precisa domanda. Esempio? :" chi ci ha creato? :" :" non ne ho idea :" :" Dio è ovvio !! :"



è evidente che "ciò che è più grande" della mente, non può essere compreso da essa
Non la penso come te.La vita stessa è più grande di ognuno di noi.Eppure c'è chi riesce ad affrontarla a testa alta tutte le mattine.Sia fisicamente che mentalmente.



Io lo so che è così, ma non posso provarlo alla tua mente, faccio già fatica a zittire la mia quando si lagna che non capisce...

Io rispetto le idee di tutti a prescindere da chi le esterna.Sono grato di questi scambi più di quanto la gente immagina.Però ripeto,il giorno in cui verrà dimostrata l'esistenza di un essere "superiore" allora comincierò ad adentrarmi nel discorso.

[edit]

La verità è nel silenzio
Nichiren
Inviato: 16/5/2014 10:32  Aggiornato: 16/5/2014 10:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@afabbri73
Decisamente una battuta

Perdonami, non avevo colto l'ilarità nel tuo commento .

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 16/5/2014 11:22  Aggiornato: 16/5/2014 11:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
P.K.89

Citazione:
Poi sappiamo che l'Armonia permette la Vita, la crescita "alla fine" la consapevolezza.


Questo è un tuo modo di percepire le cose, ma non mi pare possa essere una certezza.

Si lo è.
Ma hai frainteso:

Citazione:
Io ad esempio credo che è proprio il caos invece a creare la vita.

Non ho detto creare, ho detto "permette".
Tu puoi creare una casa, col caos o quello che ti pare, ma sono le leggi che usi che la terranno in piedi o no.
Se non usi leggi la vedo dura che possa reggere.
La Vita senza Armonia non è possibile.
Infatti secondo le antiche medicine (indiana, cinese) tutte le malattie sono causate da squilibri.

Citazione:
L'armonia significa equilibrio, e equilibrio significa staticità, nulla cambia e tutto rimane sempre uguale. Concetto questo proprio opposto a vita, ove c'è una nascita, una crescita e una morte.

Tu parli dell'armonia totale.
Io parlo dell'Armonia in divenire e manifesta.
Stai parlando di Dio non della creazione.
L'Armonia nella vita è in divenire e per cui non assoluta, perfetta, è un continuo perdere l'equilibrio per ritrovarlo grazie alla crescita.

Il Seme sta appena sotto la superficie della terra. é in perfetta armonia (non proprio perché alla lunga si secca). Poi arriva il Sole. Con i suoi raggi lo attacca e se non reagisce morirà. E' in disarmonia rispetto al suo stato di quel periodo perché il Sole si è intromesso. Per recuperare l'equilibrio DEVE creare germogli, con cui assorbire umidità che gli permette di ristabilire l'equilibrio.
Ma è un nuovo equilibrio e lui non è più un seme.
Non essendo più un seme non gli basta più il suo stato antecedente per mantenere la sua Armonia. Ora ha bisogno anche di altre sostanze per poter alimentare i suoi germogli che gli permettono di assorbire umidità e anche altre sostanze.
E così via fino a quando diventerà una splendida quercia dove le volpi e i pettirossi troveranno casa...

Vita. Armonia in divenire. Trasformazione continua.
Qualunque essere che perde l'equilibrio senza porvi rimedio trasformandosi, è destinato ad una fine prematura.
Si chiama crescita.

Tutto questo non è una mia opinione, è così che funziona.
Basta osservare la natura e noi stessi per confermarlo.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
captcha
Inviato: 16/5/2014 11:32  Aggiornato: 16/5/2014 11:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/3/2010
Da:
Inviati: 832
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
L'armonia significa equilibrio, e equilibrio significa staticità


invisibile
Inviato: 16/5/2014 11:33  Aggiornato: 16/5/2014 11:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
La mente ha dei limiti. Come qualsiasi cosa.
Non solo è un errore, è stupido, perché noi sappiamo che tutto ha dei limiti
tutto ciò che finora abbiamo potuto osservare
(per cui escludiamo l'Universo).

L'universo fino a prova contraria non ha ne inizio ne fine.Non è giusto non menzionarlo come "essere" infinito soltanto perchè l'uomo non ne ha le capacità di esplorarlo.Questo a parer mio è stupido ed è il limite dell'uomo più grande.Tirare conclusioni affrettate proprio perchè non ha la risposta a quella precisa domanda.

A me sembra che non c'entra con quello che ho scritto.

Io ho detto che tutto ha dei limiti. Tutto quello che abbiamo potuto osservare.
L'universo (ufficialmente, mentalmente) non lo abbiamo osservato perché sappiamo che ad ogni telescopio più potente si scopre che è più grande di prima.

Per cui, siccome non abbiamo la certezza di come sia, non ha senso inserirlo nel mi ragionamento: "tutto ha dei limiti" per cui anche la nostra mente li ha.

Citazione:
è evidente che "ciò che è più grande" della mente, non può essere compreso da essa

Non la penso come te.La vita stessa è più grande di ognuno di noi.Eppure c'è chi riesce ad affrontarla a testa alta tutte le mattine.Sia fisicamente che mentalmente.

Io ho detto "compresa", non "affrontata".
Non è la stessa cosa.

Citazione:
Io rispetto le idee di tutti a prescindere da chi le esterna.Sono grato di questi scambi più di quanto la gente immagina.Però ripeto,il giorno in cui verrà dimostrata l'esistenza di un essere "superiore" allora comincierò ad adentrarmi nel discorso.

Quello che cercavo di dirti è che non è possibile dimostrare alla mente l'esistenza di Dio.
Non è in grado, soprattutto la mente razionale, pensante.
La mente razionale è una piccolissima parte di noi assolutamente inadatta a tale scopo.
E' come chiedere al carburatore di spiegarci l'automobile.
Non può, non è nelle sue "capacità".

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 16/5/2014 11:36  Aggiornato: 16/5/2014 11:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
captcha

Esatto, anche.

Bello.

Infatti il surfista, il mare e l'onda sono nel mondo manifesto.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Al2012
Inviato: 16/5/2014 12:20  Aggiornato: 16/5/2014 12:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Dio è la Vita, oppure se preferisci, la Vita è Dio.



Preferisco la Vita è Dio , perché la parola “dio” è facilmente, e continuo ad avere l’impressione che lo sia sempre, associata ad una forma di “entità” separata dal contesto.

La Vita non può essere associata ad una specifica entità, a un “Lui” perché
Citazione:
… la Vita continua, immortale, senza tempo in miliardi di forme che nascono e muoiono senza sosta, che si trasformano, in eterno


La Vita racchiude in se il potenziale di tutto quello che può esistere (esiste, è esistito), potenziale, che a livello assoluto, è privo di forma, perché racchiude in se la “possibilità” d’innumerevoli forme e quindi, in assoluto, non può essere associata ad un’entità.

Citazione:
la Vita può essere inconsapevole di sé.


Condivido questo pensiero e aggiungo che la Vita è inconsapevole di sé, perché la consapevolezza è racchiusa al suo interno, è una potenzialità, che può essere espressa solo quando una delle innumerevoli potenziali forme si esprime in una determina “entità”.
E’ quest’entità, che ha preso forma, che può essere consapevole, perché è una espressione individualizzata di un “Tutto” assoluto.


Non so se sono riuscito ad esprimermi in modo chiaro..

“Capire … significa trasformare quello che è"
P.K.89
Inviato: 16/5/2014 13:11  Aggiornato: 16/5/2014 13:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Immaginate una stanza buia...
@caprcha

bella immagine, nulla esprime meglio il mio concetto.
La forza del mare che cambia il piano per buttar già il surfista e lui che si muove cambiando in continuazione per mantenersi in piedi. La lotta continua tra il mare e l'uomo. In questo caso è l'uomo che può solo adattarsi ai piani della forza del mare, e finchè riuscirà resterà in piedi.

@invisibile

buono anche l'esempio del seme, che non a causa di forze maggiorni (il sole) è costretto a cambiare per mantenere l'equilibrio e non essere cotto al vapore.

L'armonia assoluta non esiste, il nostro universo nei suoi sotto insiemi è squilibrato, difatti tutto ha inizio e una fine. Se un elemento riuscisse ad arrivare all'equilibrio assoluto non morrebbe più. E questo è in contraddizione con il significato di vita.

Citazione:
Tu puoi creare una casa, col caos o quello che ti pare, ma sono le leggi che usi che la terranno in piedi o no.
Se non usi leggi la vedo dura che possa reggere.
La Vita senza Armonia non è possibile.


La Vita in quanto tale non regge per sempre, altrimenti non sarebbe vita. E' vivo per ciò che nasce cresce e muore. Quindi ha in se proprio uno squilibrio. Vuoi che prima o poi è destinato a finire il combustibile, vuoi che prima o poi la pianta non riesce più a mutarsi, vuoi che prima o poi le cellule non riescono a rigenerarsi, in ogni esempio nella vita c'è un punto in cui non si riesce più a mantenere l'equilibrio e il timer che è in ogni essere vivente giunge al termine.
Quelle che tu chiami leggi, sono situazioni precarie di adattamento considerando alcuni fattori. Ma quando si è raggiunto un equilibrio tra fattori X e Y divenendo Z a quel punto il cambiamento porta a interagire con K e devi raggiungere un nuovo equlibrio tra Z e K e così via, finchè una della parti prevare e finisce quel ciclo.

Tutto questo per tornare al punto, di definizione di Dio, per me Dio è l'armonia perfetta, non è in divenire. Perchè Dio era è e sarà.

L'interrogativo successivo è se abbia o no coscienza (ovvero se tutto il destino del creato è segnato non solo nella sua fine ma anche nei suoi passaggi).
Se ci ha creato senza possibilità di scelta, ovvero noi crediamo di scegliere o al subentro dell'imprevedibile ma in realtà non poteva avvenire diversamente vista la spinta iniziale che ci è stata data, per cui non esiste in assoluto il bene e il male in quanto siamo tutti vittime di quella spinta.
Oppure Dio nella sua eternità non è stato monotono anche nella sua creazione e non ci ha creati con la libertà di scelta e dell'imprevedibile, così la nostra "bravura" starà riuscire ad arrivare il più lontano possibile (ovvero adattarsi e vivere il più allungo) nel tempo comunque limite che dio ha dato al nostro spazio giochi. La nostra pellicola insomma.
(io preferirei la seconda visione, se non fosse altro perchè il tutto già scritto è un po una rottura)
In ogni caso il bene o il male non è applicabile a dio, e quindi la sua eventuale punizione e volere. Ma piuttosto lo applichiamo noi uomini visto l'obiettivo che i più ci siamo dati, ovvero quello di goderci questa corsa che è la vita e resiste il più a lungo possibile.

captcha
Inviato: 16/5/2014 13:37  Aggiornato: 16/5/2014 13:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/3/2010
Da:
Inviati: 832
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
bella immagine, nulla esprime meglio il mio concetto.




Era da un po' che non vedevo un autosarcasmo di tale livello. Spero sia volontario.

Nichiren
Inviato: 16/5/2014 13:38  Aggiornato: 16/5/2014 13:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Quello che cercavo di dirti è che non è possibile dimostrare alla mente l'esistenza di Dio. Non è in grado, soprattutto la mente razionale, pensante.


Perfetto.Cominciamo a dimostrarne l'esistenza fisica allora?Se la mente non è in grado di recepire una tale presenza possiamo affidarci ad altri sensi.Forse la vista può aiutare.

Perdonami ma arrivati a questo punto entriamo nel discorso "ne faccio una mia esistenza/esperienza personale" che non ha nulla a che vedere con il "ti dimostro nero su bianco".



Per cui, siccome non abbiamo la certezza di come sia, non ha senso inserirlo nel mi ragionamento: "tutto ha dei limiti" per cui anche la nostra mente li ha.

E' un parere tuo e lo rispetto.Ma che la mente dell'uomo abbia limiti lo trovo molto dubbioso.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 16/5/2014 13:53  Aggiornato: 16/5/2014 13:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Perfetto.Cominciamo a dimostrarne l'esistenza fisica allora?Se la mente non è in grado di recepire una tale presenza possiamo affidarci ad altri sensi.Forse la vista può aiutare.

Perdonami ma arrivati a questo punto entriamo nel discorso "ne faccio una mia esistenza/esperienza personale" che non ha nulla a che vedere con il "ti dimostro nero su bianco".

Certo, perché non posso, nessuno può.

Non può essere dimostrato alla mente l'esistenza di Dio.

Se non accetti la possibilità che noi siamo molto di più che una mente, il discorso non può andare avanti.

Citazione:
er cui, siccome non abbiamo la certezza di come sia, non ha senso inserirlo nel mi ragionamento: "tutto ha dei limiti" per cui anche la nostra mente li ha.

E' un parere tuo e lo rispetto.Ma che la mente dell'uomo abbia limiti lo trovo molto dubbioso.

Disse la mente...

Stai dicendo che la mente di un uomo non ha limiti?

Questa cosa non è possibile, in base alle osservazioni che ci confermano che tutto ha un limite.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
afabbri73
Inviato: 16/5/2014 13:57  Aggiornato: 16/5/2014 14:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Ho sbagliato -

Nichiren
Inviato: 16/5/2014 14:04  Aggiornato: 16/5/2014 14:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Certo, perché non posso, nessuno può. Non può essere dimostrato alla mente l'esistenza di Dio

Perfetto,questo l'ho appurato dal tuo commento precedente.Ti ho soltanto chiesto se allora possiamo cominciare a dimostrarne la sua esistenza "fisica".

Se non accetti la possibilità che noi siamo molto di più che una mente, il discorso non può andare avanti.

Mi dispiace che il discorso non possa andare avanti per le nostre divergenze di pensiero.Ma l'uomo in generale lo reputo soltanto un animale più evoluto di altri.

Questa cosa non è possibile, in base alle osservazioni che ci confermano che tutto ha un limite.

Perdona ancora la mia ignoranza in materia,quali osservazioni ??

La verità è nel silenzio
Nichiren
Inviato: 16/5/2014 14:09  Aggiornato: 16/5/2014 14:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@afabbri73

Nichiren, è inutile.... Come riconosci che è vero che le mente non ha limiti, devi anche riconoscere che, al contrario, l'intelletto ne ha, ne pone. Non puoi discutere con gli esistenzialisti.

Si può discutere con tutti a questo mondo.Mi sono iscritto su questo sito per dialogare e imparare da chi ne sà più di me.Se una persona si presenta e mi dimostra nero su bianco dove io ho sbagliato tanto di cappello.Ammettere di aver commesso un errore fà parte della vita,soprattutto della mia.Però nel momento in cui si vuole dimostrare una teoria e come prove si portano "esperienze personali" diciamo che mi ritrovo un attimo spiazzato.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 16/5/2014 14:18  Aggiornato: 16/5/2014 14:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
P.K.89

Citazione:
buono anche l'esempio del seme, che non a causa di forze maggiorni (il sole) è costretto a cambiare per mantenere l'equilibrio e non essere cotto al vapore.

A me invece sembra che ci sia eccome una forza maggiore.
perché l'alternativa è la morte.

Citazione:
L'armonia assoluta non esiste, il nostro universo nei suoi sotto insiemi è squilibrato, difatti tutto ha inizio e una fine. Se un elemento riuscisse ad arrivare all'equilibrio assoluto non morrebbe più. E questo è in contraddizione con il significato di vita.

Si può supporre che esista e che si chiamo Dio...

Citazione:
La Vita in quanto tale non regge per sempre, altrimenti non sarebbe vita.

Questo non possiamo saperlo.

Sappiamo invece che la vita di un essere ha un inizio, uno svolgimento e una fine.

Per quanto riguarda LA VITA, non sappiamo.

Citazione:
E' vivo per ciò che nasce cresce e muore. Quindi ha in se proprio uno squilibrio.

Secondo me continui a mischiare le cose.

E' chiaro che affinché il divenire sia tale, l'equilibrio perfetto non può esistere in esso.
Ma è altrettanto vero che senza il proprio equilibrio niente vive.
Basta inclinare un albero di un cm al giorno ed in pochi mesi muore.
Non è una mia idea, è così.

Il surfista si può inclinare un tot in ogni direzione e mantenere comunque l'equlibrio che gli permette di restare dritto, ma c'è un limite ed andare oltre significa in quel caso cadere. Fine dell'equilibrio.
L'albero può essere inclinato fino ad un certo punto, ma ha dei limiti nella possibilità di bilanciare lo squilibrio con nuove radici e rami. Oltre un certo limite muore. (Natura delle "cose")

Altrettanto vero che senza l'equilibrio dell'ambiente, tutti gli esseri che ci vivono moriranno.

Non è complicato, complesso si, ma il principio è semplice: Armonia in divenire (movimento).

Questa è uno dei più evidenti limiti della mente: non può percepire (vedere) il movimento, il divenire, ma solo fotogrammi di esso.

Un allievo disse al Maestro: "Io vedo una rondine che vola".

Il Maestro disse: "Io vedo una rondine che vola, una rondine che vola, una rondine che vola, una rondine che vola..."

La mente può solo "fermare il tempo", il divenire, estrapolare un fotogramma ed esaminarlo.

Nel frattempo il mondo si è totalmente trasformato, totalmente.
Questo significa che la mente può solo esaminare un frammento del passato, un frammento di qualcosa che non esiste più e che mai più esisterà.
Parlo in senso assoluto è chiaro, in senso pratico la mente è essenziale per vivere.
Ma questo ci dice che non è lo strumento per comprendere il divenire, perché non può farlo.

Citazione:
Tutto questo per tornare al punto, di definizione di Dio, per me Dio è l'armonia perfetta, non è in divenire. Perchè Dio era è e sarà.

Guarda che ho detto la stessa cosa, ma sembra che tu confondi Dio con la creazione e le sue leggi.
Al limite si può dire che Dio è anche la sua creazione.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 16/5/2014 14:38  Aggiornato: 16/5/2014 14:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Certo, perché non posso, nessuno può. Non può essere dimostrato alla mente l'esistenza di Dio

Perfetto,questo l'ho appurato dal tuo commento precedente.Ti ho soltanto chiesto se allora possiamo cominciare a dimostrarne la sua esistenza "fisica".

E io ti ho chiesto (fra le righe): a chi, alla mente?

A chi vuoi che sia dimostrata la sua esistenza fisica?

Se mi rispondi "a me" ti dico che tu non sei la tua mente

Guarda che l'ho detto, la mente non può avere la prova dell'esistenza di Dio.
E poi sono l'ultimo arrivato sai? Mica l'ho capito per primo questa cosa...

Per esempio:

"Il Tao di cui si può parlare non è il vero Tao"

Così inizia il libro più importante della filosofia taoista.

E di esempi simili li trovi in tutte le filosofie antiche e religioni (quelle non corrotte che oggi sono praticamente tutte).

Citazione:
Se non accetti la possibilità che noi siamo molto di più che una mente, il discorso non può andare avanti.

Mi dispiace che il discorso non possa andare avanti per le nostre divergenze di pensiero.Ma l'uomo in generale lo reputo soltanto un animale più evoluto di altri.

Si, ci hanno fregato con questa visione.
E' facile dominare esseri convinti di essere poco più di animali, invece che 6 miliardi di Leonardo da Vinci...
Perché 6 miliardi di LdV proprio non ti cagano di striscio

Il discorso può andare avanti se si accetta che la mente, come tutte le cose manifeste, ha dei limiti.
Ma neanche tanto, perché stiamo usando un linguaggio ---> mentale.

Noi non sappiamo chi siamo.
Per cui non sappiamo cosa possiamo fare.

Io pratico il Tai Chi da molti anni e grazie ad esso ho scoperto che posso fare innumerevoli cose che ero convinto fossero impossibili o pura fantasia.
Questo perché il Tai Chi è una delle pratiche create apposta per aiutarci a conoscere noi stessi. Funziona.

Piccolo esempio.
Ho scoperto che posso accendere il camino senza l'ombra di un pensiero; ZERO.
E' chiaro che ho una certa esperienza nell'accendere il camino e che se vengo a casa tua ad accendere il tuo, prima devo pensare a dove sta la legna etc.
Ma una volta saputo quello che serve e fatta un po' di pratica, l'azione in sé non richiede l'uso della mente (razionale, pensante). Neanche minimamente.
Sorprendente vero?

Noi non sappiamo chi siamo e di cosa siamo capaci.

Citazione:
Questa cosa non è possibile, in base alle osservazioni che ci confermano che tutto ha un limite.

Perdona ancora la mia ignoranza in materia,quali osservazioni ??

Tutte.
Se non sei d'accordo mi devi portare un esempio di qualcosa senza limite (escluso l'universo perché non sappiamo).
Io non ho mai trovato qualcosa che non abbia un limite (Dio non è un "qualcosa", ovviamente).

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
afabbri73
Inviato: 16/5/2014 15:16  Aggiornato: 16/5/2014 15:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nella mia filosofia, un uomo sa già tutto ciò che il mondo conosce, l'istruzione serve a ricordarglielo, a farglielo riemergere.
L'uomo non impara, ricorda: se non ricorda da un nome a ciò che ritrova e non ricordava. L'uomo non impara, non insegna, scambia, si scambia.
Il problema è che parliamo tutti per stessi suoni e simboli, con gli stessi significati, ma ognuno di noi ha un uso diverso di ciò che conosce: non tutti usano il coltello allo stesso modo, non tutti feriscono allo stesso modo, non tutti usano il coltello per ferire, ma anche per uccidere, ma anche per salvare la vita, anche per dare vita.
Io percepisco l'infinito allo stesso modo in cui un altra persona non lo percepisce.
Io non percepisco Dio allo stesso modo in cui un credente lo percepisce.
Ciò di cui voi dibattete io lo vivo in perfetta dicotomia, complementarietà...per me non è inferenza o paradigma. Vivo di unità degli opposti, per processi inversi. Ho sbagliato.
Ho sbagliato io ad intervenire, non volevo sicuramente venirti a contraddire od indicare. Anzi mi scuso.

incredulo
Inviato: 16/5/2014 15:20  Aggiornato: 16/5/2014 15:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Al2012

Citazione:
La Vita non può essere associata ad una specifica entità, a un “Lui”


Oh, si che può e non solo la Vita, ma anche oltre.

Disse Gesù: "Io sono la Via, la Verità e la Vita".

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Nichiren
Inviato: 16/5/2014 15:20  Aggiornato: 16/5/2014 15:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

E io ti ho chiesto (fra le righe): a chi, alla mente? A chi vuoi che sia dimostrata la sua esistenza fisica? Se mi rispondi "a me" ti dico che tu non sei la tua mente

Perdonami ma non riesco a capire.Io sto solo chiedendo la prova dell'esistenza di un "qualcosa" e tu puntualmente mi rispondi che è impossibile.


Si, ci hanno fregato con questa visione. E' facile dominare esseri convinti di essere poco più di animali, invece che 6 miliardi di Leonardo da Vinci...

Il fatto di essere una mente brillante non cambia ciò che sei.Posso anche vestirmi con abiti sgarcianti e saper guidare ma animale rimango.Ovviamente è una mia conclusione.Ma l'evoluzione a parer mio è un passo innegabile nella storia dell'uomo.



Se non sei d'accordo mi devi portare un esempio di qualcosa senza limite

Mi verrebbe da chiederti chi impone questi "limiti".Come possiamo noi poter definire "il tempo" inteso come concetto di continuità dell'esistenzialismo un qualcosa di "limitato" ?? La terrà pare che abbia 4,5 miliardi di anni.Come posso io proclamarne la fine?Come posso proclamare la fine della razza umana?O negare una sua possibile evoluzione?


(escluso l'universo perché non sappiamo)

Per l'appunto.

La verità è nel silenzio
P.K.89
Inviato: 16/5/2014 15:24  Aggiornato: 16/5/2014 15:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Immaginate una stanza buia...
@ invisibile
Citazione:

Citazione:
buono anche l'esempio del seme, che non a causa di forze maggiorni (il sole) è costretto a cambiare per mantenere l'equilibrio e non essere cotto al vapore.

A me invece sembra che ci sia eccome una forza maggiore.
perché l'alternativa è la morte.


si c'è un non di troppo, chiaramente volevo intendere che c'è una forza maggiore. Difatti più sotto dicevo di Z Y ecc ecc

Citazione:
Si può supporre che esista e che si chiamo Dio...


Per me esiste l'armonia assoluta, ma non nel nostro universo dei finiti, perchè l'armonia assoluta è DIO.


Citazione:
Questo non possiamo saperlo.

Sappiamo invece che la vita di un essere ha un inizio, uno svolgimento e una fine.

Per quanto riguarda LA VITA, non sappiamo.


Mi sa che sei tu che non cogli o confondi, perchè io dico che se non muore, ovvero è eterno, o in armonia assoluta, chiamala come ti pare, bene questo è DIO, quindi se LA VITA (come la chiami tu) la supponiamo infinita be questa sarà DIO, L'ARMONIA, O INFINITO.

Citazione:
Secondo me continui a mischiare le cose.

E' chiaro che affinché il divenire sia tale, l'equilibrio perfetto non può esistere in esso.
Ma è altrettanto vero che senza il proprio equilibrio niente vive.
Basta inclinare un albero di un cm al giorno ed in pochi mesi muore.
Non è una mia idea, è così.

Il surfista si può inclinare un tot in ogni direzione e mantenere comunque l'equlibrio che gli permette di restare dritto, ma c'è un limite ed andare oltre significa in quel caso cadere. Fine dell'equilibrio.
L'albero può essere inclinato fino ad un certo punto, ma ha dei limiti nella possibilità di bilanciare lo squilibrio con nuove radici e rami. Oltre un certo limite muore. (Natura delle "cose")

Altrettanto vero che senza l'equilibrio dell'ambiente, tutti gli esseri che ci vivono moriranno.

Non è complicato, complesso si, ma il principio è semplice: Armonia in divenire (movimento).

Questa è uno dei più evidenti limiti della mente: non può percepire (vedere) il movimento, il divenire, ma solo fotogrammi di esso.

Un allievo disse al Maestro: "Io vedo una rondine che vola".

Il Maestro disse: "Io vedo una rondine che vola, una rondine che vola, una rondine che vola, una rondine che vola..."

La mente può solo "fermare il tempo", il divenire, estrapolare un fotogramma ed esaminarlo.

Nel frattempo il mondo si è totalmente trasformato, totalmente.
Questo significa che la mente può solo esaminare un frammento del passato, un frammento di qualcosa che non esiste più e che mai più esisterà.
Parlo in senso assoluto è chiaro, in senso pratico la mente è essenziale per vivere.
Ma questo ci dice che non è lo strumento per comprendere il divenire, perché non può farlo.


Concordo che la mente può solo fermare il tempo, quindi vedere cose finite, cose che iniziano, crescono e muoiono. Quella non è L'ARMONIA, ma è appunto un armonia momentanea finche non interviene un nuovo fattore alla quale non saremo capace di adattarci e morremo.

Citazione:
Guarda che ho detto la stessa cosa, ma sembra che tu confondi Dio con la creazione e le sue leggi.
Al limite si può dire che Dio è anche la sua creazione.


Io non confondo Dio con la creazione, e sono concorde che al limite si può dire che Dio è anche la sua creazione ma non viceversa.

Tu invece mi pare confondi una delle leggi del nostro mondo finito, ovvero l'adattarsi ai cambiamenti in divenire per prolungare la nostra vita, con il volere dell'infinito.
Io dico che il voler vivere il più a lungo è un tuo volere non quello dell'infinito. Quindi tutte le cose in funzione di questo tuo volere sono giuste e sbagliate secondo il TUO di principio, ma non è detto sia anche quello dell'infinito, del quale non sappiamo perchè ci ha creati o ha creato il nostro spazio finito.

DjGiostra
Inviato: 16/5/2014 16:04  Aggiornato: 16/5/2014 16:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Ho l'impressione che non sia ben chiaro cosa sia DIO.
(Probabilmente a me in primis...)
Lancio una domanda/sfida/provocazione:
C'e' qualcuno che vuol provare a dare una definizione di dio ??

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
ohmygod
Inviato: 16/5/2014 17:10  Aggiornato: 16/5/2014 17:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
Questa mi è uscita cos'ì leggendo per l'ennesima volta il rispetto nasce dal rispetto.
irrispettoso oso: sono morto il giorno in cui nacqui, nacqui nel preciso attimo in cui morii. mica contrabbando incarnato e reincarnato.

non ricordo il giorno in cui naqui sebbene ogni anno lo ricorda, di contraltare ricordo il giorno in cui morii e nessun anno lo ricorda.
"oh, and i guess i just don't know".

invisibile
Inviato: 16/5/2014 17:38  Aggiornato: 16/5/2014 17:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Perdonami ma non riesco a capire.Io sto solo chiedendo la prova dell'esistenza di un "qualcosa" e tu puntualmente mi rispondi che è impossibile.

Perché è così. Mi sembra di aver spiegato bene il perché.

Citazione:
Il fatto di essere una mente brillante non cambia ciò che sei.Posso anche vestirmi con abiti sgarcianti e saper guidare ma animale rimango.

Tu sei immensamente di più di un animale.
Questo non significa che sei "migliore".

Citazione:
Ovviamente è una mia conclusione.

No, te lo hanno insegnato. Ti hanno ingannato.

Anche io ne ero convinto. Poi, indagando ho scoperto che questa teoria fa parte delle mura della prigione in cui ci rinchiudono e allevano in tenera età.

Citazione:
Ma l'evoluzione a parer mio è un passo innegabile nella storia dell'uomo.

L'evoluzione è solo una teoria tra le tante.

Che ci siano trasformazioni è innegabile, ma l'evoluzione della specie è una teoria mai provata.
C'è un thread lunghissimo su LC sull'argomento che... non conclude niente

Citazione:
Se non sei d'accordo mi devi portare un esempio di qualcosa senza limite

Mi verrebbe da chiederti chi impone questi "limiti".Come possiamo noi poter definire "il tempo" inteso come concetto di continuità dell'esistenzialismo un qualcosa di "limitato" ?? La terrà pare che abbia 4,5 miliardi di anni.Come posso io proclamarne la fine?Come posso proclamare la fine della razza umana?O negare una sua possibile evoluzione?

Come vedi non esiste una singola cosa illimitata che puoi portarmi come esempio.

Parli di cose teoriche o di cose che non possiamo osservare nella loro interezza, per poter affermare che sono illimitate (universo, tempo, età della Terra...).
Anche la mente, che conosciamo assai poco e soprattutto conosciamo quasi esclusivamente la parte razionale-pensante, potrebbe esserlo in teoria.
Ma nonostante questo possiamo vederne dei limiti.
La mente non può percepire il movimento, eppure tutti noi sappiamo che esiste.
Può solo percepire un fotogramma alla volta.
Una mano il movimento lo può percepire eccome.
Chiudi gli occhi e prova.
Ma non devi pensare.

Guarda che tutto questo è solo per confermare che la mente umana ha dei limiti, e per cui molte cose, come la prova dell'esistenza di Dio, non sono alla sua portata.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 16/5/2014 17:52  Aggiornato: 16/5/2014 17:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
P.K.89

Citazione:
Per me esiste l'armonia assoluta, ma non nel nostro universo dei finiti, perchè l'armonia assoluta è DIO.

Stiamo dicendo la stessa cosa, su questo.

Citazione:
Mi sa che sei tu che non cogli o confondi, perchè io dico che se non muore, ovvero è eterno, o in armonia assoluta, chiamala come ti pare, bene questo è DIO, quindi se LA VITA (come la chiami tu) la supponiamo infinita be questa sarà DIO, L'ARMONIA, O INFINITO.

Come sopra. L'ho detto per distinguere e per ribadire che la Vita si basa anch'essa sull'Armonia. Ma non quella assoluta perché è in divenire.
Si suppone che l'Armonia assoluta-Dio non lo sia.
La sua creazione si e ne abbiamo le prove.
Abbiamo le prove che oltre una certa disarmonia ogni essere muore.

Citazione:
Tu invece mi pare confondi una delle leggi del nostro mondo finito, ovvero l'adattarsi ai cambiamenti in divenire per prolungare la nostra vita, con il volere dell'infinito.
Io dico che il voler vivere il più a lungo è un tuo volere non quello dell'infinito. Quindi tutte le cose in funzione di questo tuo volere sono giuste e sbagliate secondo il TUO di principio, ma non è detto sia anche quello dell'infinito, del quale non sappiamo perchè ci ha creati o ha creato il nostro spazio finito.

Si e no.
Nel senso che è vero che noi abbiamo la scelta di vivere più a lungo (più o meno, sai il famoso vaso che ti cade in testa...), magari curando se stessi, alimentandosi nel modo giusto...
Ma "l'infinito" ha creato la potenzialità di questo, per cui magari voleva proprio quello per darci la possibilità di crescere e diventare consapevoli.
Come per il seme, se non c'è la possibilità di trasformarsi nella crescita, non sarà mai una quercia e le povere volpi avrebbero difficoltà a farsi casa.
Non capisco perché pensi che io confonda le due cose. Per me fanno parte dello stesso film.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 16/5/2014 18:00  Aggiornato: 16/5/2014 18:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Perché è così. Mi sembra di aver spiegato bene il perché.

Perfetto,prendo atto di essere ignorante.Dio esiste punto e basta.La mia mente non può recepirlo ma lui è presente.


Tu sei immensamente di più di un animale. Questo non significa che sei "migliore".

Animale rimango.


No, te lo hanno insegnato. Ti hanno ingannato.

Perdonami ma è sbagliato trarre queste conclusioni considerando che non ci conosciamo.Mia madre è sempre stata catechista,sono stato letteralmente costretto ad assistere a tutte le messe domenicali per anni.Poi quando ho compiuto l'età per capire quante balle stavo mangiando ( 10 anni ) ho deciso di lasciar perdere la chiesa.


L'evoluzione è solo una teoria tra le tante.

Se la si vuole chiamare solo "teoria" ..


Come vedi non esiste una singola cosa illimitata che puoi portarmi come esempio.

Te ne ho portati di esempi,non capisco perchè non vadano bene.


Parli di cose teoriche o di cose che non possiamo osservare nella loro interezza, per poter affermare che sono illimitate (universo, tempo, età della Terra...).

Teoriche? L'universo è teorico? La galassia in cui viviamo è teorica ? Il pianeta su cui viviamo è teorico?
Addirittura il tempo è teorico?


Anche la mente, che conosciamo assai poco e soprattutto conosciamo quasi esclusivamente la parte razionale-pensante, potrebbe esserlo in teoria. Ma nonostante questo possiamo vederne dei limiti.

Ma i limiti non sono uguali per ognuno di noi.Specialmente quelli mentali.


come la prova dell'esistenza di Dio, non sono alla sua portata.

Arrivati a questo punto mi chiedo che necessità ci sia di pregare o proclamare una "cosa" fuori dalla portata mentale dell'individuo umano.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 16/5/2014 18:02  Aggiornato: 16/5/2014 18:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Citazione:

Ho l'impressione che non sia ben chiaro cosa sia DIO.
(Probabilmente a me in primis...)
Lancio una domanda/sfida/provocazione:
C'e' qualcuno che vuol provare a dare una definizione di dio ??

Solo se giuri e spergiuri a priori che non ti ci attaccherai letteralmente.

Perché se nemmeno il Tao di cui si può parlare è il vero Tao, figurati Dio.

Ci sono varie definizioni di Dio, tutte esatte e tutte incomplete. Una è:

Il Creatore Universale.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
afabbri73
Inviato: 16/5/2014 18:02  Aggiornato: 16/5/2014 18:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
Cancellato

Nichiren
Inviato: 16/5/2014 18:02  Aggiornato: 16/5/2014 18:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@DjGiostra

C'e' qualcuno che vuol provare a dare una definizione di dio ??

Bella domanda,mi accodo anche io nell'attesa di risposte.

La verità è nel silenzio
ohmygod
Inviato: 16/5/2014 18:12  Aggiornato: 16/5/2014 18:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
C'e' qualcuno che vuol provare a dare una definizione di dio ??
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ambarambà cicì cocò tre civette sul comò che facevano l'amore con la figlia del dottore, il dottore si ammalò ambarambà cicì cocò.

così rispose un dio.

peonia
Inviato: 16/5/2014 18:14  Aggiornato: 16/5/2014 18:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Immaginate una stanza buia...
Dio è indefinibile, può essere solo intuito, percepito, esperito....ma noi, in un corpo e con una mente ancora così involuta, non possiamo assolutamente concepirne l'incommensurabile Essenza e .....non mi viene nemmeno il vocabolo giusto perchè comunque ha dei limiti....diciamo Vastità? Infinità? Immensità? boh però capitelo



potrei aggiungere che per me è TUTTO ED UNO (noi siamo scintille.....alcuni schegge impazzite!)

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
invisibile
Inviato: 16/5/2014 18:17  Aggiornato: 16/5/2014 18:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Perfetto,prendo atto di essere ignorante.Dio esiste punto e basta.La mia mente non può recepirlo ma lui è presente.

Non ho mai detto questo.
Ho detto che la mente non può averne la prova. E' diverso.

Citazione:
Tu sei immensamente di più di un animale. Questo non significa che sei "migliore".

Animale rimango.


No, te lo hanno insegnato. Ti hanno ingannato.

Perdonami ma è sbagliato trarre queste conclusioni considerando che non ci conosciamo.Mia madre è sempre stata catechista,sono stato letteralmente costretto ad assistere a tutte le messe domenicali per anni.Poi quando ho compiuto l'età per capire quante balle stavo mangiando ( 10 anni ) ho deciso di lasciar perdere la chiesa.

Non c'entra se ci conosciamo o no o quello che ti sei dovuto sorbire a catechismo.... Mica è una cosa personale.
Lo fanno con tutti infatti l'ho detto che anche io ne ero convinto.
Se rifletti sulle cose che ci distinguono dagli animali forse inizierai a dubitarne anche te.
Per me è evidente.

Citazione:
L'evoluzione è solo una teoria tra le tante.

Se la si vuole chiamare solo "teoria" ..

No, lo è. Non è una mia idea, è una teoria non provata.
Una cosa che è una teoria mica si può considerare una certezza.

Citazione:
Parli di cose teoriche o di cose che non possiamo osservare nella loro interezza, per poter affermare che sono illimitate (universo, tempo, età della Terra...).

Teoriche? L'universo è teorico? La galassia in cui viviamo è teorica ? Il pianeta su cui viviamo è teorico?
Addirittura il tempo è teorico?

Teoriche sulla loro natura, se infinite o meno.
Rispondevo a questo, ai tuoi esempi di cose possibilmente infinite, ma solo teoricamente infinite, giusto?

Citazione:
Ma i limiti non sono uguali per ognuno di noi.Specialmente quelli mentali.

Certo. Ma non cambia il fatto che tutte le menti umane hanno dei limiti.

Citazione:
come la prova dell'esistenza di Dio, non sono alla sua portata.

Arrivati a questo punto mi chiedo che necessità ci sia di pregare o proclamare una "cosa" fuori dalla portata mentale dell'individuo umano.

Perché sappiamo che ci sono cose "non mentali".
Per esempio il corpo, i sentimenti, l'Amore....
Non si tratta di "proclamare o pregare".
E' l'ignoto che ci affascino no?
E una parte di questo ignoto (a mio avviso la stragrande maggioranza) la mente razionale non può indagarlo, non da sola almeno.

Ed ecco gli uomini che creano lo Yoga e il Tai Chi, la meditazione e la contemplazione; la preghiera...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
afabbri73
Inviato: 16/5/2014 18:18  Aggiornato: 16/5/2014 18:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: Immaginate una stanza buia...
X Nichiren Cit. «Mi verrebbe da chiederti chi impone questi "limiti".Come possiamo noi poter definire "il tempo" inteso come concetto di continuità dell'esistenzialismo un qualcosa di "limitato" ?? »

Due macchine uguali, due piloti uguali, condizioni atmosferiche uguali, la stessa pista:
Uno di loro vince e potrei dimostrarti su carta che colui che ha vinto, non ha vinto perché andava più veloce, non ha vinto perché c'ha messo meno tempo, ma ha vinto per una miglior interpretazione dei fattori ambientali in relazione con il potenziale fisico e dinamico del mezzo a disposizione unitamente alle capacità del pilota. Ciò che ha fatto vincere la macchina sono stati ciò che io chiamo i "fattori imponderabili" che sono la differenza di processi scaturiti dalla differenza del risultato del ciclo di vita di un evento concluso nei confronti di un altro ciclo di vita di un evento concluso e "apparentemente" simile (il fattore umano, il fattore intelligenza, li rende due eventi diversi). E ti dimostrerei che il tempo non esiste proprio in alcuna forma se non nella sua misura "tic e tac"

E potrei fare lo stesso gioco con dio, spiegando su carta la sua inesistenza o la sua esistenza, basta che me lo chiedi...
Anche se non capisco se ti darei ragione o torto :)) perché non capisco se la pensi come me o no

Nichiren
Inviato: 16/5/2014 18:22  Aggiornato: 16/5/2014 18:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
afabbri73

basta che me lo chiedi...


Non chiedo nulla tranquillo,mi sono arreso.Dio c'è ma non possiamo recepirlo,però fidati che c'è.

Nel mio paese esisteva un anziano,un povero martire di guerra che parlava sempre da solo.Veniva deriso spesso perchè insisteva nel dire che non parlava da solo ma a tutti i suoi compagni di Guerra deceduti che lo seguivano.Ora che ci penso gli sarebbe bastato dire :" Parlo con Dio,lui è sempre accanto a me :" per non finire in un sanatorio.

La verità è nel silenzio
Nichiren
Inviato: 16/5/2014 18:36  Aggiornato: 16/5/2014 18:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Ho detto che la mente non può averne la prova. E' diverso

Perfetto allora con cosa presumi "mente tralasciando" che questo dio esista?Capisci ora la domanda? Se la mente non è in grado di recepire questa presenza con cosa possiamo sostenere la sua esistenza?



Se rifletti sulle cose che ci distinguono dagli animali forse inizierai a dubitarne anche te.

Hai ragione,l'uomo è più simile a un virus ( agente smith docet )


Per me è evidente.

Il mondo è bello perchè è vario.


Una cosa che è una teoria mica si può considerare una certezza.

Frase che vorrei affiggere al di fuori di ogni chiesa.


Teoriche sulla loro natura, se infinite o meno. Rispondevo a questo, ai tuoi esempi di cose possibilmente infinite, ma solo teoricamente infinite, giusto?

Il fatto che nessuno sia in grado di smentire la loro infinitezza non basta? Diventa magicamente teoria?


Certo. Ma non cambia il fatto che tutte le menti umane hanno dei limiti.

Io di questo non ne posso essere sicuro.Se tu lo sei,evidentemente, disponi di informazioni a me sconosciute.

La verità è nel silenzio
ohmygod
Inviato: 16/5/2014 18:49  Aggiornato: 16/5/2014 18:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren
Hai ragione,l'uomo è più simile a un virus

language is a virus e lingua il putto puttano.
move movie

Giano
Inviato: 16/5/2014 19:05  Aggiornato: 16/5/2014 19:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Immaginate una stanza buia...
Damiano Citazione:
C'e' qualcuno che vuol provare a dare una definizione di dio ??

Ateo: Superstizione antropomorfizzata.
Dubbioso: Provvidenza bendata.
Credente: Tutto.
Redazione: Un regista.
Damiano: Chi?
Giano: Aspè, chiedo a Damiano.

DjGiostra
Inviato: 16/5/2014 19:15  Aggiornato: 16/5/2014 19:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Invisibile:
Citazione:
Solo se giuri e spergiuri a priori che non ti ci attaccherai letteralmente.


No tranquillo.. E' solo una mia curiosita' per capire un po' il pensiero in generale..

Citazione:
Ci sono varie definizioni di Dio, tutte esatte e tutte incomplete. Una è:

Il Creatore Universale.


Grazie per la risposta.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 16/5/2014 19:18  Aggiornato: 16/5/2014 19:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Peonia:
Grazie anche a te per la risposta.

Giano:

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
lanzo
Inviato: 16/5/2014 19:22  Aggiornato: 16/5/2014 19:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: Immaginate una stanza buia...
Si, sono d'accordo che in qualche stanza ci sia qualcuno che...
Ma sono i rappresentanti dell' 1% che decidono dove fare le guerre, le rivoluzioni colorate, ben pasciuti in qualche club esclusivissimo e molto anziani, sti criminali so' ancora tutti vivi, non faccio la lista, Kissinger, il povero Hitchens, confesso, quando si becco' il cancro , che il suo rimpianto era stato quello di non poter veder morire Kissinger, piu' vecchi di lui.
Per quanto riguarda dio, se esiste, e' senz'altro un entita' sadica e malvagia, magari non visibile, spirituale che si nutre - tipo vampiro - delle sofferenze di tutti, umani (scimmie malefiche, portate al top della catena alimentare da chisssa' quali entita' e che nessun animale riuscira' ad eguagliare in sadismo e ferocia) Non c'e' differenza fra bene e male ? La differenza la potrebbe constatare qualsiasi essere umano che sia finito in una prigione svedese o ad abu grahib e si potrebbe continuare. Gli chimpanze' , nonostante siano dei feroci scimmioni, - pur essendo intelligenti e sicuramente piu' forti dell'homo sapiens, evidentemente non avevano quel quantum di malignita' da farli diventare i "figli di Dio" - Rendiamoci conto che da sempre, si parla di "sacrifici" umani e non ? Bibbia, sicuramente anche in tempi "Romani" e pre romani, Cioe' se io ammazzo un altro essere vivente, la Divinita' gode. Attenzione, sta storia e' presente in tutte le culture non solo mediterranee, pensate solo ai Maya, Atzechi che per ingraziarsi il Dio sole sacrificavano non si sa quanti malcapitati, vergini spellate vive per fare la danza del sole, o l'inquisizione, in Spagna con i forni industriali per bruciare il massimo numero di eretici, o il rogo "normale" dove per far sofftire al massimo il malcapitato,gli si avvolgeva intorno alla testa ed al ventre, stracci intrisi di acqua fredda, in modo da ritardare la morte e continuare il supplizio. E questi che lo facevano erano tutti uomini di Dio sicuri di aver fatto il proprio dovere, e temo che lo avessero fatto. E la "pera" un marchingegno che veniva inserito nella bocca dei torturandi in modo che i torturatori non venissero disturbati dalle grida dei poveracci. O nel buon tibet con i buoni, pacifici monaci (in realta' la manovalanza violenta al servizio dei lama) che avevano anche gli strumenti di tortura su misura per i bambini ?
Chissa' perche' tutta la nostra vita, animali e piante compresi, ha il comun denominatore della sofferenza, come se appunto ci fossero entita' non materiali, che se ne nutrono, che per loro sia linfa vitale, come per noi il cibo.
Sono rimasto basito a leggere il commento di Calvero, quoto: me lo dicono i bambini, i fiori, i tramonti, i passerotti sui rami, le nuvole che disegnano mille immagini, la passione, l'amore e la comunione degli amici, la forza dell'amore. Ma questo e' una visione disneyana. Come al solito non avro' capito. Ma a quali bambini ti riferisci, la maggioranza dei bambini hanno un'esistenza di merda, da quello che muore di fame,
oppure fanno una brutta fine ( rapiti x espianti, bombe a grappolo,uranio impoverito, maniaci, sacrifici umani) i fiori vengono tagliati per farne bouquet, i passerotti sui rami verranno mangiati da qualche corvo o irretiti per finire nella polenta. E non voglio neanche entrare nel mondo degli insetti e di cosa sono capaci di combinare.
Da romano, Vi raccomando la poesia del grande G.G. BELLI, "La vita dell'omo" - li' c'e' tutto.
S'aribbeccamo !

invisibile
Inviato: 16/5/2014 19:59  Aggiornato: 16/5/2014 19:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Perfetto allora con cosa presumi "mente tralasciando" che questo dio esista?

Tante cose. Ma tante eh?

Per esempio dall'esitenza della magia dell'Amore.

L'Amore che può curare un altra persona, che ti permette di comprendere profondamente l'altro da sé, che ti porta a vedere che siamo tutti uguali, che il tuo ego è una infinitesimale parte del tutto e per cui ha veramente poca importanza.

Anche quello di cui parlavamo: l'Armonia che guida tutti gli esseri.
Se ci pensi a livello universale ti gira la testa.

Le leggi universali che testimoniano di una intelligenza in atto nel creato.

Il mio Cuore non ne dubita mai. La mente spesso.

La dolcezza della vita, che procede così dolcemente che non si riesce a vedere la crescita, ma che allo stesso tempo rivela una forza immensa.

Tante, ma tante cose...

.... .... ... ... ...

Citazione:
Una cosa che è una teoria mica si può considerare una certezza.

Frase che vorrei affiggere al di fuori di ogni chiesa.

Si vabbè. Ma la teoria dell'evoluzione della specie è una teoria.
Detto per inciso, io le chiese le eliminerei.
C'è già una enorme chiesa, aggratis, che si chiama mondo.

Citazione:
Teoriche sulla loro natura, se infinite o meno. Rispondevo a questo, ai tuoi esempi di cose possibilmente infinite, ma solo teoricamente infinite, giusto?

Il fatto che nessuno sia in grado di smentire la loro infinitezza non basta? Diventa magicamente teoria?

Nemmeno lontanamente.
Quante cose date per certe nella storia dell'uomo si sono rivelate totalmente sbagliate?

Per cui non è che diventa magicamente teorie, lo sono, teoriche.
E' un fatto.

Infatti anche Dio è teorico, per la mente.

Citazione:
Certo. Ma non cambia il fatto che tutte le menti umane hanno dei limiti.

Io di questo non ne posso essere sicuro.Se tu lo sei,evidentemente, disponi di informazioni a me sconosciute.

Invece lo sai anche tu, solo che non ne sei consapevole.
Un limite è che la mente razionale può pensare solo ad una cosa alla volta.
Il corpo, per esempio, può fare miliardi di cose contemporaneamente. Anzi, è anche grazie a ciò che viviamo.

Come dicevo prima, la mente non può vedere il movimento, il divenire, ma solo fotogrammi estratti da esso.
Il corpo invece lo percepisce, ma chiaramente con il suo linguaggio non-mentale.
Il Cuore poi, lo comprende.

La mente, soprattutto quella razionale, pensante, ha limiti enormi.

Una cosa interessante è che molte delle cose che pensiamo non nascono come pensieri, ma nascono "altrove". Una sensazione, una intuizione, un sentimento...
Solo dopo si forma il pensiero. In generale siamo inconsapevoli di questo, ma se si indaga si scopre che è così.

Il pensiero è lentissimo, una lumaca se paragonato al corpo (per esempio).

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 16/5/2014 20:01  Aggiornato: 16/5/2014 20:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DJ
Prego.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 16/5/2014 21:31  Aggiornato: 16/5/2014 21:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Tante cose. Ma tante eh? Per esempio dall'esitenza della magia dell'Amore.

Abbiamo vedute differenti.Un sentimento per me è tutto tranne che Magia.Ma è ovvio che è meglio chiudere qui il discorso.Non potremmo mai avere vedute uguali ne tanto meno simili,percorriamo strade differenti.Il discorso evolutivo con il discorso di "essere superiore" non vanno mai a braccetto.


Le leggi universali che testimoniano di una intelligenza in atto nel creato. Il mio Cuore non ne dubita mai. La mente spesso.

L'intelligenza in atto la noto.Ma di esseri umani come me, con un intelletto notevolmente superiore.


Quante cose date per certe nella storia dell'uomo si sono rivelate totalmente sbagliate?

Moltissime,soprattutto false.


Per cui non è che diventa magicamente teorie, lo sono, teoriche. E' un fatto.

Ma come possiamo definire "teorico" lo scorrimento del tempo?? Con quale presunzione ?? Siamo esseri di passaggio e niente più...

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 16/5/2014 21:52  Aggiornato: 16/5/2014 21:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Ma come possiamo definire "teorico" lo scorrimento del tempo?? Con quale presunzione ?? Siamo esseri di passaggio e niente più...

Non era questa la questione. Non era se esistesse o meno lo scorrere del tempo. Era se fosse infinito o meno e questo non lo sappiamo, per cui teoria.

Citazione:
Abbiamo vedute differenti.

Mi sembra ovvio.
Ma mica è un problema, no?

Citazione:
Un sentimento per me è tutto tranne che Magia.

L'Amore non è solo un sentimento. E' molto di più.

Citazione:
Ma è ovvio che è meglio chiudere qui il discorso.Non potremmo mai avere vedute uguali ne tanto meno simili,percorriamo strade differenti.

Non sono d'accordo. Ma rispetto la tua decisione.

Citazione:
Il discorso evolutivo con il discorso di "essere superiore" non vanno mai a braccetto.

Vero.
Invece la visione di Armonia in divenire con un essere superiore si.

Un abbraccio.
E una birretta

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Al2012
Inviato: 16/5/2014 23:24  Aggiornato: 16/5/2014 23:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Immaginate una stanza buia...
@ Incredulo

Come ho detto in precedenza, tra le due definizione che tu hai dato di Dio, io preferisco la seconda:

La Vita è Dio

Per “Vita” intendo (più o meno) quello che hai detto tu:

Citazione:
… la Vita continua, immortale, senza tempo in miliardi di forme che nascono e muoiono senza sosta, che si trasformano, in eterno


con l’aggiunta che la “Vita” (Dio) è potenzialmente qualsiasi cosa e lo è perché al di fuori del campo duale, temporale e spaziale dove miliardi di forme emergono come espressione di quella potenzialità che trascende la dualità.

Per questo dico che la “Vita” non può essere associata ad una specifica entità, ad un “Lui”, perché quest’entità rappresenta una “singolarità” che emerge nel campo della dualità, nel campo delle forme ed è soggetta alla temporalità ed alla spazialità.

Citazione:
Oh, si che può e non solo la Vita, ma anche oltre.


Se, come dici tu,

Citazione:
Dio è la Vita, oppure se preferisci, la Vita è Dio.


Non mi è chiaro a cosa ti riferisci con quel “anche oltre”?

“Capire … significa trasformare quello che è"
Nichiren
Inviato: 17/5/2014 0:09  Aggiornato: 17/5/2014 0:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Mi sembra ovvio. Ma mica è un problema, no?

Ci mancherebbe.


Non sono d'accordo. Ma rispetto la tua decisione

La tua visione della realtà è differente dalla mia.



Invece la visione di Armonia in divenire con un essere superiore si.

Quando qualcuno mi mostrerà l'esistenza di questo "essere" tornerò volentieri sull'argomento.


Un abbraccio. E una birretta

Un abbraccio anche a te.

La verità è nel silenzio
Al2012
Inviato: 17/5/2014 0:52  Aggiornato: 17/5/2014 0:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Immaginate una stanza buia...
@ DjGiostra

Citazione:
C'e' qualcuno che vuol provare a dare una definizione di dio ??


Creatore (Dio) e Creazione coincidono. ovvero il Creatore è il creato stesso.

Potrei fermarmi a questa definizione, ma non lo faccio….(Il corsivo è parte di un mio intervento in un topic nei forum)


Questa separazione (tra Creatore e Creato) è ammissibile solo da chi, parte (individualizzazione) del “Creatore-Creato”; inizia ad osservare la creazione con un certo grado di consapevolezza.
E’ quest’osservazione parziale che fa nascere l’idea, o bisogno, che ciò che osserviamo sia frutto di un atto creativo separato dall’entità creatrice.
E’ il “bisogno” di trovare una “risposta” che da “forma” ad un creatore.
In pratica è l’uomo che crea un dio a sua immagine e somiglianza, non a caso l’uomo si pone al centro della creazione.


Ovviamente questa è una mia interpretazione, che non vuole affatto sminuire un senso di spiritualità, anzi, voglio eliminare la personificazione di Dio.

Non nascondo il fatto che il termine “dio” mi da un senso di fastidio perché è collegato all’immagine ( di sesso maschio) che mi è stata trasmessa dalla religione e dalla sua gerarchia.

Il termine che più mi è consono è “Coscienza Universale” proprio perché pone l’accento sulla coscienza

In molti dei miei interventi c’è il desiderio d’attirare l’attenzione sulla “Coscienza”, anche se mi rendo conto che avrei serie difficoltà a definire cosa essa sia.

La stessa difficoltà che avrei se dovessi definire la “Coscienza Universale”, mi consolo pensando che altri trovano difficoltà nel dare una definizione di “Dio” – “Uno” – “E’ ” – … la più accreditata è “in conoscibile”


Molte volte leggo che Dio è Uno, “ E’ ” volendo intendere che esiste in “modo” non spaziale e non temporale, quindi è ovunque e non ha tempo.

Accettare l’idea del Creatore e del Creato ci porta inevitabilmente nella “dimensione duale”, primo passo nella separazione, nella frammentazione, perché da una parte esiste colui che ha creato e dall’altra l’oggetto della sua creazione. Creare vuol dire generare qualcosa che prima non c’era, cosa che è in controsenso con il pensiero del Dio Unità., Dio Totalità.

Questo porta a pensare che: -Tutto quello che è esistito o poteva esistere - Tutto quello che è o potrebbe essere - Tutto quello che sarà o potrà essere, tutto questo potenzialmente già esiste, ma in modo a-spaziale e a-temporale, ovvero senza forma.
Per visualizzare questo concetto, immagino un “campo infinito” composto da “pixel di informazione” che prendono “forma” solo osservati da un “sub-campo finito” che li raccogli e li riflette.

L’atto (per così dire) creativo è ammissibile solo dal punto di vista di chi, “individualmente”, osserva la “Creazione”, che gli appare tale perchè la percepisce con la sua (apparente) individualità.
L’individualità può esistere solo all’interno di un “campo” spaziale e temporale e di conseguenza duale e percepisce una realtà qualitativamente proporzionale alla sua consapevolezza.
L’individualità sperimenta l’illusione della separazione, esperienza impossibile se si è “Uno”.
Con l’individualità si può sperimentare la dualità con tutte le sue sfaccettature


(…)

Entità estranee (in apparenza) alla mia coscienza individualizzata sono solo le altrui coscienze individualizzate, sia che siano auto-coscienti o no o super-coscienti o diversamente-coscienti.
Quindi la mia definizione di “Entità Estranee” è “Altra Coscienza Individualizzata” questa coscienza può essere consapevolmente differente, manifestarsi in modo anche non fisico, ma resta comunque una parte riflessa della “Coscienza Universale” e se percepisce (o vuole percepire) l’individualità del proprio essere, deve essere (o deve entrare) nella sub-dimensione duale – spaziale – temporale -.

“Capire … significa trasformare quello che è"
incredulo
Inviato: 17/5/2014 4:25  Aggiornato: 17/5/2014 7:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Al2012

Citazione:
con l’aggiunta che la “Vita” (Dio) è potenzialmente qualsiasi cosa e lo è perché al di fuori del campo duale, temporale e spaziale dove miliardi di forme emergono come espressione di quella potenzialità che trascende la dualità.


D'accordo.

Citazione:
Per questo dico che la “Vita” non può essere associata ad una specifica entità, ad un “Lui”, perché quest’entità rappresenta una “singolarità” che emerge nel campo della dualità, nel campo delle forme ed è soggetta alla temporalità ed alla spazialità.


Esatto.

Ma in questo caso, con la venuta di Gesù il Cristo, questa cosa è diventata possibile.

Per gli uomini che vivono nello spazio tempo e non sono consapevoli dell'infinito oltre la dualità della mente e i sensi, è possibile riuscire a comprendere qualcosa di incomprensibile tramite Gesù, che è esattamente ciò che hai definito tu, ovvero una:
“singolarità” che emerge nel campo della dualità, nel campo delle forme ed è soggetta alla temporalità ed alla spazialità.

Per capire meglio cosa rappresenti una singolarità nell'evoluzione umana, qui si capisce meglio, singolarità come evento unico che precede una nuova era. Nel caso del link chiaramente la "nuova era", viene annunciata dalle macchine.

Citazione:
Non mi è chiaro a cosa ti riferisci con quel “anche oltre”?


Perchè tramite Gesù, non solo si sente la Vita e la sua potenza con tutto il proprio ESSERE, ma si raggiunge anche la Verità, quella con la V maiuscola, la Verità ultima, l'ultimo velo, quello che ci separa dal "Regno dei Cieli".

Tramite Lui, la Via, la Verità, la Vita sono alla portata degli uomini mortali proprio grazie a quella singolarità che è nata nel mondo duale tramite la discesa sulla Terra del principio primo, puro ESSERE, incarnatosi in Yahushua.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
invisibile
Inviato: 17/5/2014 9:18  Aggiornato: 17/5/2014 9:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Quando qualcuno mi mostrerà l'esistenza di questo "essere" tornerò volentieri sull'argomento.

Questo non potrà mai accadere, miracoli esclusi...

Come sappiamo qualcosa (qualsiasi cosa)?
C'è solo un modo per sapere: sperimentare in prima persona.

Tu vuoi sapere se quel muro è freddo.
Mi chiedi: "quel muro è freddo?".
Io tocco il muro e ti dico: "no, è tiepido".
Tu puoi credermi, ma non puoi sapere. Io si, lo so perché ho toccato.
Credere e sapere sono due cose molto diverse.
Se vuoi sapere devi toccare il muro.

Per completezza; una volta che levo la mano dal muro, nemmeno io posso sapere.
Viviamo in un mondo in costante divenire e magari quello del 6° piano si sta facendo il bidet.... ha aperto l'acqua fredda (a lui piace così) e il tubo dell'acqua fredda passa proprio in quel muro. Appena ho tolto la mano il muro ha iniziato a raffreddarsi... era tiepido e ora è freddo. Se non tocco di nuovo il muro, ma rimango con la mia sapienza acquisita nel passato, crederò ad una cosa falsa.

Tocca e sai.

Non esiste altro modo per sapere.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 17/5/2014 14:41  Aggiornato: 17/5/2014 14:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Se vuoi sapere devi toccare il muro.

Continui a usare cose concrete ed esistenti per avvalorare una "teoria" tutt'altro che provata.Il muro fino a prova contraria esiste,lo stesso non puoi dire di questo "essere superiore" oh meglio certo che puoi dirlo,provarlo no.Questo è il punto.

Credere e sapere sono due cose molto diverse.

E ridaje.Non è con la "fede" o con la "sapienza" che dimostri l'esistenza di una cosa.


Questo non potrà mai accadere, miracoli esclusi...

Giusto per rimanere in tema mistico...


Sopra scrivesti questo :

Guarda che l'ho detto, la mente non può avere la prova dell'esistenza di Dio.

Per questo esatto motivo ho detto che la discussione non può andare avanti.Qui si discute di "credenze" e di "esperienze personali".Nulla a che vedere con il metodo più accurato per dimostrare l'esistenza di una cosa.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 17/5/2014 17:30  Aggiornato: 17/5/2014 17:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Continui a usare cose concrete ed esistenti per avvalorare una "teoria" tutt'altro che provata.Il muro fino a prova contraria esiste,lo stesso non puoi dire di questo "essere superiore" oh meglio certo che puoi dirlo,provarlo no.Questo è il punto.

Non capisco come ragioni.
Chiedi di provare la sua esistenza.
Io ti dico che è impossibile e ti spiego perché.
Dici che il muro è "concreto" ed esiste.
Se Dio esiste è anch'egli esistente, reale e "concreto".
Ma siccome (sempre se esiste) non è un muro o un criceto, hai presente Dio....? nessuno può dimostrare la sua esistenza.
Lo devi trovare da te e lo devi trovare con qualcosa che non sia la mente razionale.
Lo devi trovare te perché l'unico modo di sapere è toccare in prima persona, e lo trovi non con la mente razionale perché non è capace di trovarlo.
Gli occhi possono vedere i protoni? No, hanno dei limiti. Anche la mente razionale e questo è uno dei tanti.
Tutti quelli che affermano di averlo trovato confermano questa cosa, da millenni, tutti.

Citazione:
Guarda che l'ho detto, la mente non può avere la prova dell'esistenza di Dio.

Per questo esatto motivo ho detto che la discussione non può andare avanti.Qui si discute di "credenze" e di "esperienze personali".Nulla a che vedere con il metodo più accurato per dimostrare l'esistenza di una cosa.

Che sarebbe?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 17/5/2014 18:48  Aggiornato: 17/5/2014 18:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Non capisco come ragioni

Non sono una cima,non mi reputo una mente brillante,ma provo a ragionare nel modo più razionale possibile.Analizzando tutto ciò che ho prima di trarre una conclusione.


Lo devi trovare da te e lo devi trovare con qualcosa che non sia la mente razionale.

Non posso trovare ciò che fino a prova contraria non esiste[/u.


Dici che il muro è "concreto" ed esiste. Se Dio esiste è anch'egli esistente, reale e "concreto".

[u]" SE "



Che sarebbe?

Non lo so,un esempio a caso?Un paio di calcoli/fonti penna nera e foglio bianco.


nessuno può dimostrare la sua esistenza.

E' questo il fulcro della mia conversazione.E' il mio primo commento fù questo :" E' incredibile come una "cosa" fino a prova contraria inesistente, possa essere motivo di così tante discussioni e liti tra le persone.

E per quanto possiamo discuterne tale rimane.

La verità è nel silenzio
DjGiostra
Inviato: 17/5/2014 20:08  Aggiornato: 17/5/2014 20:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Io concordo con Nichiren ......

Una domanda diretta:
dio e' senziente ?????

(per cortesia, se volete rispondere fatelo con un si o con un no senza tanti preamboli...)

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 17/5/2014 20:23  Aggiornato: 17/5/2014 20:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Non lo so,un esempio a caso?Un paio di calcoli/fonti penna nera e foglio bianco.

Questo, come ho detto in svariati modi, non è possibile.
Perché quello che chiedi, e cioè una prova razionale, non esiste.
E non esiste perché la mente razionale ha dei limiti e Dio è ben oltre quei limiti.

E come se tu mi chiedessi, coma prova dell'esistenza dei protoni, di poterli osservare ad occhio nudo. Nessuno può farti vedere i protoni ad occhio nudo perché gli occhi non li possono vedere.

Ci sono dei limiti per ogni cosa manifesta, e la mente razionale ha i suoi.

Questo non prova minimamente l'esistenza di Dio, spiega solo che la tua richiesta non ha senso.

Citazione:
E' questo il fulcro della mia conversazione.E' il mio primo commento fù questo :" E' incredibile come una "cosa" fino a prova contraria inesistente, possa essere motivo di così tante discussioni e liti tra le persone.

E per quanto possiamo discuterne tale rimane.

Certo che si. Infatti io non ci provo nemmeno perché so che non è possibile.
Quello che cerco di fare, è farti dubitare della tua visione della mente.
Perché ho imparato che è il primo strato della prigione in cui siamo.

Ecco perché "so di non sapere" è un grande passo, perché mette in dubbio tutto..
Poi si impara che per sapere, sapere veramente, lo si può fare solo con una cosa alla volta, solo nel presente e solo toccando il muro in prima persona. E non è la mente che sa che il muro è tiepido, è la mano. La mente arriva dopo. Registra, traduce quella sensazione in "tiepido".
Ma nel frattempo devi toccare di nuovo, se vuoi sapere di nuovo, perché l'Universo muta costantemente.

Sempre per cercare di farti dubitare della mente razionale, non per convincerti che Dio esiste, ma soprattutto per cercare di farti capire che la prova che chiedi non esiste, che è una richiesta senza senso.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
ohmygod
Inviato: 17/5/2014 21:00  Aggiornato: 17/5/2014 21:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
Una domanda diretta:
dio e' senziente ?????

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giro girotondo quant'è bello il mondo casca la terra tutti giù per terra.

così rispose un dio senziente

horselover
Inviato: 17/5/2014 21:17  Aggiornato: 17/5/2014 21:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Immaginate una stanza buia...
consenziente (se esiste)

Redazione
Inviato: 17/5/2014 21:40  Aggiornato: 17/5/2014 21:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Immaginate una stanza buia...
Sono rientrato a casa oggi, sono indietro con email, messaggi, PM, ecc. Abbiate pazienza, pian piano recupero.

ohmygod
Inviato: 17/5/2014 22:36  Aggiornato: 17/5/2014 22:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
Horselover
e un dio consenziente (se esiste)

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

e da quando in quaquaraquà deve essere dio a essere consenziente nell'uomo e non l'uomo a essere consenziente in dio

cos'ì rispose un dio in conseguenza dell'incosistente stato in cui versava l'uomo abituato da troppo tempo a essere consenziente verso un destino che non era il suo.

cazzo vota M5
LOL



RILOLHIC

invisibile
Inviato: 17/5/2014 22:51  Aggiornato: 17/5/2014 22:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
e da quando in quaquaraquà deve essere dio a essere consenziente nell'uomo e non l'uomo a essere consenziente in dio

cos'ì rispose un dio in conseguenza dell'incosistente stato in cui versava l'uomo abituato da troppo tempo a essere consenziente verso un destino che non era il suo.



Voce del sito!

PS
Da quando in quaquaraquà è splendida, te la rubo.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 18/5/2014 0:55  Aggiornato: 18/5/2014 0:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Questo, come ho detto in svariati modi, non è possibile.

Ne prendo atto.


E come se tu mi chiedessi, coma prova dell'esistenza dei protoni, di poterli osservare ad occhio nudo. Nessuno può farti vedere i protoni ad occhio nudo perché gli occhi non li possono vedere.

Fai ancora l'errore di portare come esempio una "cosa" reale ed appurata.Se è per questo non posso nemmeno vedere l'ossigeno che respiro.Che conclusioni dovrei trarne??


Questo non prova minimamente l'esistenza di Dio, spiega solo che la tua richiesta non ha senso.

Ne prendo atto.



Quello che cerco di fare, è farti dubitare della tua visione della mente. Perché ho imparato che è il primo strato della prigione in cui siamo.

E con quale titolo, saresti in grado di giudicare se la mia visione mentale sia giusta o errata?


Ecco perché "so di non sapere" è un grande passo, perché mette in dubbio tutto..

Non sembrerebbe,ma forse è solo una mia impressione.



ma soprattutto per cercare di farti capire che la prova che chiedi non esiste, che è una richiesta senza senso.

Mi rattrista leggere questa frase.Io ho posto domande semplici in attesa di risposte altrettanto semplici.Nel momento in cui queste risposte non mi possono essere date la mia richiesta divensa insensata ??

Pazienza.

La verità è nel silenzio
incredulo
Inviato: 18/5/2014 4:53  Aggiornato: 18/5/2014 5:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Nichiren

Citazione:
Quello che cerco di fare, è farti dubitare della tua visione della mente. Perché ho imparato che è il primo strato della prigione in cui siamo.


Citazione:
E con quale titolo, saresti in grado di giudicare se la mia visione mentale sia giusta o errata?


Mi intrometto nel vostro confronto per provare a spiegare quello che vuole comunicare invisibile.

Nello scambio fra voi che ho quotato qui sopra, c'è un malinteso.

Invisibile, sta cercando di dirti che la mente, per come lavora, tende a fare del limitato, del finito, del de-finito, l'unica cosa che esista al mondo non che tu abbia una visione mentale sbagliata, intende la mente di tutti non solo la tua e, questa cosa, per come scrivi, sembra che per te non sia così scontata e chiara.

Se vuoi indagare la natura di Dio devi andare oltre la mente.

Perchè la mente capisce solo ciò che può essere definito, racchiuso in una definizione, non capisce l'infinito.

Essendo Dio infinito, non può essere racchiuso in una definizione qualsiasi, Dio non può essere limitato in un concetto, in una parola.

Inoltre la mente lavora in maniera duale.

Giusto o sbagliato, bianco o nero, reale o irreale, buono o cattivo, questo è il mondo creato dalla nostra mente che, come afferma invisibile crea una prigione per l'essere infinito che dimora in noi.

Ma Dio è oltre la dualità, caratteristica del mondo fisico, Dio è oltre la mente.

Per questo la mente è oggettivamente incapace, a causa della sua stessa conformazione e natura, ad afferrare la divinità.

Se approfondissi la questione, leggendo libri di filosofia, di religioni, di scienza, questo aspetto ti risulterebbe più chiaro.

Invisibile non ti sta dicendo che la tua visione mentale sia sbagliata, ma che tu pretendi di ottenere una prova per la tua mente che per sua natura nessuno ti può dare.

Nichiren è il nome di un monaco giapponese, (Nichiren Daishonin) che ha fondato un movimento religioso di ispirazione Buddhista.

E' la religione seguita da Baggio e Tina Turner ed è molto presente nella tua regione, non so se abbia collegamento con il nickname che ti sei scelto, ma anche lui ti direbbe la stessa cosa che, molto pazientemente, invisibile sta cercando di esprimere.

Negli articoli seguenti si tenterà di approfondire questa e altre questioni, anche se le risposte non potranno essere esaustive.
È molto difficile, infatti, razionalizzare e delimitare un campo come questo nel quale la via d'accesso privilegiata, come ha insegnato il Budda originale, è la fede.


Se per te la realtà è solo quella che si può scrivere ed indagare col metodo scientifico, dominio della mente, è meglio che affronti un dibattito sulla Matematica o sulla Fisica.

Se vuoi un esempio di Dio, pensa all'Amore.

L'Amore non lo spieghi con la matematica perchè è un sentimento, come la compassione, come l'umiltà.

Quante volte la mente guarda un innamorato e pensa che sia un de-cerebrato per come si comporta?

Quante volte si tenta di fare ragionare un innamorato per i suoi comportamenti stravaganti?

Ma l'innamorato se ne frega e continua ad agire irrazionalmente, perchè sa di ESSERE nel giusto, perchè amando ci si sente vivi, anzi molto vivi.

La mente non comprende le ragioni del cuore.

Dio parla tramite il cuore, quella forza presente in ognuno di noi che attualmente sembra atrofizzata, nei civilissimi rappresentanti della civiltà occidentale.

La mente razionale, può solo scuotere la testa in segno di disapprovazione e rinchiudersi in sè stessa, nella sua prigione autocostruita.

Citazione:
La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha dimenticato il dono..
(A. Einstein)

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
invisibile
Inviato: 18/5/2014 6:46  Aggiornato: 18/5/2014 6:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Sottoscrivo in toto l'intervento di incredulo.

Infatti, a proposito di malinteso mi dici:

Citazione:
Fai ancora l'errore di portare come esempio una "cosa" reale ed appurata.Se è per questo non posso nemmeno vedere l'ossigeno che respiro.Che conclusioni dovrei trarne??

Ma i miei non sono esempi sulla dimostrazione o meno dell'esistenza di Dio, sono parallelismi che cercano di illustrare i limiti della mente sulla questione "dimostrazione dell'esistenza di Dio":
Così come l'occhio non può vedere i protoni a causa dei suoi limiti, così la mente razionale non può "vedere" Dio a causa dei suoi limiti (vedere i protoni ad occhio nudo ho scritto, apposta, perché so che con gli acceleratori di particelle si fotografano le loro scie dovute alle collisioni).

Detto al contrario, a causa dei limiti della mente, essa non può "vedere" Dio. Non è possibile dimostrare alla mente, con il suo linguaggio, l'esistenza di Dio.

Non la tua mente, qualsiasi mente umana.


Citazione:
Quello che cerco di fare, è farti dubitare della tua visione della mente. Perché ho imparato che è il primo strato della prigione in cui siamo.

E con quale titolo, saresti in grado di giudicare se la mia visione mentale sia giusta o errata?

Non la tua visione mentale, la tua visione mentale della mente stessa.
L'idea che hai della mente. Non la tua, quella di chiunque.

Citazione:
Ecco perché "so di non sapere" è un grande passo, perché mette in dubbio tutto..

Non sembrerebbe,ma forse è solo una mia impressione.

Questa non l'ho capita.

Citazione:
ma soprattutto per cercare di farti capire che la prova che chiedi non esiste, che è una richiesta senza senso.

Mi rattrista leggere questa frase.Io ho posto domande semplici in attesa di risposte altrettanto semplici.Nel momento in cui queste risposte non mi possono essere date la mia richiesta divensa insensata ??

Si e ti ho spiegato il perché.
Chiedi che qualcuno dimostri alla tua mente l'esistenza di Dio. Nessuno può farlo.
Sei Tu che devi alzarti dalla sedia, toccare il muro e sentire se è freddo o caldo.
Perché è l'unico modo per sapere.
Visto che non ci capiamo chiarisco: anche questo è un parallelismo.
Nel caso specifico, come ti ha indicato incredulo, con il Cuore.
E' con il Cuore che si trova Dio.

Si stacca il collegamento che gli occhi hanno con la mente (la si mette a cuccia, a riposo) e si collegano con il cuore, di modo da fare arrivare all'essere che siamo la meraviglia del creato.

Anche la fidanzata fa parte del creato, quella per cui si "perde la testa"

"L'amore è cieco"

"Ha la testa in pappa"

PS
Grazie incredulo.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 18/5/2014 9:30  Aggiornato: 18/5/2014 9:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Un altro esempio che forse è più descrittivo (è sempre un parallelo, non una dimostrazione).

Puoi trascrivere la musica in parole?

No, puoi interpretarla a parole, ma trascriverla in modo esaustivo, completo no.
La puoi analizzare, la puoi descrivere (o meglio certi aspetti di essa), puoi studiare i fenomeni fisici e psicologici ad essa connessi, ma descriverla in modo completo non lo puoi fare.
C'è una parte della musica che è intraducibile a parole.
Infatti ad un sordo, puoi descrivere molte cose della musica, ma solo se un giorno potrà "sentirla" sarà in grado di comprenderla.
Questo perché la musica è un linguaggio che la mente razionale non è in grado di comprendere pienamente. E' un suo limite.

Con il mondo spirituale la mente ha lo stesso limite.
Non è un caso che la musica ha a che vedere con il mondo spirituale.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 9:30  Aggiornato: 18/5/2014 9:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
La domanda sorge pontanea:
Ma dio puo' farsi vedere dagli occhi e dalla mente umana ?

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 9:34  Aggiornato: 18/5/2014 9:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Invisibile:
La musica si puo' scrivere in note che poi vengono lette dai musicisti.
Quello che poi i musicisti possono fare e' dargli un'anima alla musica
e "interpretare" le sfumature ma la linea guida viene data dalle note scritte.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 18/5/2014 9:41  Aggiornato: 18/5/2014 9:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Citazione:
Ma dio puo' farsi vedere dagli occhi e dalla mente umana ?


Certo!

Ti basta una sua manifestazione?

O lo vuoi vedere tutto tutto?

Se lo vuoi "vedere" tutto tutto, apri il cuore.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 9:43  Aggiornato: 18/5/2014 9:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
No invisibile..
Io intendo farsi vedere di persona e dimostrare la sua onnipotenza.
Un bambino NON e' la manifestazione di dio ma du un rapporto sessuale.

Citazione:
Se lo vuoi "vedere" tutto tutto, apri il cuore.

Io lo voglio vedere tutto con gli occhi e con la mente.
E' possibile ?

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 18/5/2014 9:52  Aggiornato: 18/5/2014 9:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Citazione:
Io intendo farsi vedere di persona e dimostrare la sua impotenza.

Lapsus di-vino?

Citazione:
Un bambino NON e' la manifestazione di dio ma du un rapporto sessuale.

Il sesso è stato creato da Dio.

Citazione:
Io lo voglio vedere tutto con gli occhi e con la mente.

Apri il cuore. Si inizia così.

La mente ha dei limiti, come tutte le "cose".

Sono millenni che le menti (miliardi di menti) cercano quello che chiedi, nessuno ci è riuscito.
Siamo riusciti a fare cose impensabili (appunto) fino a pochi anni fa, con la mente. Quello no.
Una ragione ci sarà...
Certo, tu puoi dire che è perché non esiste e io non posso contraddirti con prove mentali.
Io però nelle manifestazioni delle "cose" vedo la divinità. Ovunque, nei bambini ma anche nella cacca di cane.

Apri il Cuore.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 18/5/2014 9:56  Aggiornato: 18/5/2014 9:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@incredulo

Mi intrometto nel vostro confronto

Figurati,finchè la discussione rimane su questi toni è sempre un piacere.


Invisibile non ti sta dicendo che la tua visione mentale sia sbagliata, ma che tu pretendi di ottenere una prova per la tua mente che per sua natura nessuno ti può dare.

E' questo il punto.Questa è la chiave della discussione.


ma anche lui ti direbbe la stessa cosa che, molto pazientemente, invisibile sta cercando di esprimere.

Sbagli.Approfondisci meglio il Buddismo di Nichiren e capirai.


Se vuoi un esempio di Dio, pensa all'Amore.

Emozione umana.


Dio parla tramite il cuore

Il mio cuore fino a prova contraria ha la funzione di pompare il sangue nel sistema circolatorio.



La mente razionale, può solo scuotere la testa in segno di disapprovazione e rinchiudersi in sè stessa, nella sua prigione autocostruita.

Il fatto di non recepire nessuna "presenza suprema" non preclude di essere in una pregione.Se mi permetti dimostra l'opposto.Il fatto di aver aperto gli occhi e di aver capito in quale merda di mondo si vive senza aggrapparsi a nessun "essere superiore".

La verità è nel silenzio
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 9:59  Aggiornato: 18/5/2014 9:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
COrretto.. Sorry..
Invisibile:

Citazione:
La mente ha dei limiti, come tutte le "cose".

Deduco che dio non puo' farsi vedere se io non apro il cuore ?

Citazione:
Certo, tu puoi dire che è perché non esiste e io non posso contraddirti con prove mentali.

Lascia perdere il fatto se io ci credo o no.
Ho fatto una domanda precisa la cui risposta e' si o no.
Dio puo' farsi vedere dai miei occhi e dalla mia mente ? Si o no ?
(Non mi voglio attaccare a tutto. Basta che mi rispondi un si o un no e
io la taglio qui...)

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 10:01  Aggiornato: 18/5/2014 10:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren:
Sante parole !!! Condivido...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Nichiren
Inviato: 18/5/2014 10:09  Aggiornato: 18/5/2014 10:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Ma i miei non sono esempi sulla dimostrazione o meno dell'esistenza di Dio, sono parallelismi che cercano di illustrare i limiti della mente sulla questione "dimostrazione dell'esistenza di Dio":

Questo l'ho capito bene.Ovviamente "Dio" non può essere visto dalla mente avendo essa qusta limiti.
:"Perciò che ci si inventa?:"
:" Ci sono,l'uomo ha dei limiti,oltre a questi limiti c'è Dio :"
:" Bella idea,d'altronde il mio creatore,il creatore di tutto non vorrebbe mai manifestarsi per fermare tutto il male che vige in questo mondo,mica è un compito suo,però lui c'è :"




Chiedi che qualcuno dimostri alla tua mente l'esistenza di Dio. Nessuno può farlo.

Eh questo l'ho appurato per l'ennesima volta.


Nel caso specifico, come ti ha indicato incredulo, con il Cuore. E' con il Cuore che si trova Dio.

Con un organo interno?Perchè non lo si trova col Pancreas a questo punto ??

Ricapitolando:

Dio c'è.Non puoi recepirlo ma è lì.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 18/5/2014 10:16  Aggiornato: 18/5/2014 10:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Se tu mi chiedi quella cosa è io ti dico di aprire il Cuore, cosa significa secondo te?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 18/5/2014 10:19  Aggiornato: 18/5/2014 10:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Il sesso è stato creato da Dio.

Perdonami.Fonti per sostenere questa tesi?Il sesso è un istinto animale.L'uomo tra le altre cose è molto bravo a farlo,mettendo al mondo teste di cazzo aggratisse da generazioni.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 18/5/2014 10:29  Aggiornato: 18/5/2014 10:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Ma i miei non sono esempi sulla dimostrazione o meno dell'esistenza di Dio, sono parallelismi che cercano di illustrare i limiti della mente sulla questione "dimostrazione dell'esistenza di Dio":

Questo l'ho capito bene.Ovviamente "Dio" non può essere visto dalla mente avendo essa qusta limiti.

Bene.

Citazione:
:"Perciò che ci si inventa?:"
:" Ci sono,l'uomo ha dei limiti,oltre a questi limiti c'è Dio :"

Si, l'uomo ha dei limiti. Ma noi stavamo parlando della mente, è diverso.
La mente non è l'uomo.
E' proprio questo il punto.

Citazione:
:" Bella idea,d'altronde il mio creatore,il creatore di tutto non vorrebbe mai manifestarsi per fermare tutto il male che vige in questo mondo,mica è un compito suo,però lui c'è :"

A parte che tu non sai se lui sta manifestandosi per fermare tutto il male che c'è.
Comunque, il male è creato dall'uomo, solo ed esclusivamente dall'uomo (lasciamo da parte i fantasmi, il diavolo e compagnia).
Ora noi abbiamo il libero arbitrio e possiamo scegliere, se creare il male o il bene (qualunque interpretazione tu dia a queste parole non cambia il concetto).
Ti chiedo, è possibile che, visto che abbiamo questo potere (e se Dio esiste è lui che ce lo ha dato e di conseguenza non è una cosa da poco), Dio desidera che noi scegliamo di fare il bene o almeno smettere di creare il male?
E' possibile che nel dare questo potere abbia deciso che stava a noi crescere, diventare responsabili e scegliere liberamente come usarlo?
A me sembra molto plausibile, perché l'alternativa è il marionettista, che secondo me non ha alcun senso.

Citazione:
Nel caso specifico, come ti ha indicato incredulo, con il Cuore. E' con il Cuore che si trova Dio.

Con un organo interno?Perchè non lo si trova col Pancreas a questo punto ??

Prova. Poi ci dici.

Scusa eh? Ma tu con cosa Ami, con il pancreas? Anche, si Ama con tutto se stessi, ma sicuramente il Cuore ha una parte fondamentale nell'Amare.

Citazione:
Ricapitolando:

Dio c'è.Non puoi recepirlo ma è lì.

Dopo questa la smetto.
Io non ho mai detto che non puoi "RECEPIRLO"
Se continui a spostare e cambiare i termini mica posso diventare più pazzo di quello che già sono.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 18/5/2014 10:38  Aggiornato: 18/5/2014 10:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Perdonami.Fonti per sostenere questa tesi?Il sesso è un istinto animale.

Nessuna.
Ma se Dio esiste e se è il creatore dell'Universo, ha creato anche il sesso no?

E poi il sesso non è solo un "istinto animale". Anche vegetale, per esempio.

Citazione:
L'uomo tra le altre cose è molto bravo a farlo,mettendo al mondo teste di cazzo aggratisse da generazioni.

Concordo. Ma non starai mica dando la colpa al sesso o a Dio vero?

Se ti do una zappa e te la dai sui piedi, è colpa mia?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 18/5/2014 10:47  Aggiornato: 18/5/2014 10:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

A parte che tu non sai se lui sta manifestandosi per fermare tutto il male che c'è

Hai tesi che mi possano smentire??


Comunque, il male è creato dall'uomo, solo ed esclusivamente dall'uomo

Squillino le trombe,su qualcosa concordiamo


Dio desidera che noi scegliamo di fare il bene o almeno smettere di creare il male?

Noi inteso come io te e altri miliardi di persone non creano nulla,il male lo subiscono da tempo.


E' possibile che nel dare questo potere abbia deciso che stava a noi crescere, diventare responsabili e scegliere liberamente come usarlo?

E' possibile che nel dare questo potere non si sia reso conto delle sofferenze che ne sono conseguite??Persone costrette a perire per scelte altrui??


A me sembra molto plausibile, perché l'alternativa è il marionettista, che secondo me non ha alcun senso.

Il fatto che per te non abbia alcun senso l'esistenza di un marionettista non preclude l'esistenza di esso.


Prova. Poi ci dici.

Ci ho provato più volte,tempo fa,ad aprire il mio cuore e cercare di trovare qualcosa di più della realtà stessa.Ho trovato soltanto una realtà ancor più cruda.


Se continui a spostare e cambiare i termini mica posso diventare più pazzo di quello che già sono.

Mi dispiace,non volevo offenderti in alcun modo.Se ho scambiato qualche termine perdonami.Ma queste sono cose scritte da te :

Chiedi di provare la sua esistenza. Io ti dico che è impossibile e ti spiego perché.

Certo, perché non posso, nessuno può. Non può essere dimostrato alla mente l'esistenza di Dio.

Guarda che l'ho detto, la mente non può avere la prova dell'esistenza di Dio.


Perciò scusami ancora se ti ho offeso,riformulo la risposta data:

Dio c'è,ma la mente non può averne la prova ed è impossibile spiegare la sua esistenza ad essa "la mente "

La verità è nel silenzio
Nichiren
Inviato: 18/5/2014 10:55  Aggiornato: 18/5/2014 10:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Nessuna.

A questo punto non so come risponderti.


Ma se Dio esiste e se è il creatore dell'Universo, ha creato anche il sesso no?

Prima di raggiungere la domanda finale vorrei prima affrontare tutti i SE antecedenti ad essa.

Ma se dio esiste??
E se è il creatore dell'Universo?



Concordo. Ma non starai mica dando la colpa al sesso o a Dio vero?

Queste sono parole tue.Io non posso nutrire odio verso una cosa che ( che noia dopo la 100° volta ) fino a prova contraria non esiste . Posso soltanto prendermela con il vero creatore-distruttore-male eterno di questo Mondo.

L'uomo.


Se ti do una zappa e te la dai sui piedi, è colpa mia?

La zappa mi viene tirata sui piedi tutti i giorni.A me come a miliardi di altre persone.

La verità è nel silenzio
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 11:01  Aggiornato: 18/5/2014 11:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Invisibile:
Citazione:

Se tu mi chiedi quella cosa è io ti dico di aprire il Cuore, cosa significa secondo te?

Dimmelo tu !! Te lo sto' chiedendo...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 18/5/2014 11:16  Aggiornato: 18/5/2014 11:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren
Citazione:
A parte che tu non sai se lui sta manifestandosi per fermare tutto il male che c'è

Hai tesi che mi possano smentire??

No, tesi no. Ma io vedo molti segni. Il risveglio spirituale che sta avvenendo nel mondo (con tutte le storture, tentativi falliti e mascalzoni che se ne approfittano per farsi la jaguar...), per me è un segno molto forte.
Sembra che finalmente l'uomo stia iniziando a capire che non è solo carne e pensiero.

Citazione:
Comunque, il male è creato dall'uomo, solo ed esclusivamente dall'uomo

Squillino le trombe,su qualcosa concordiamo

Alleluja!

Citazione:
Dio desidera che noi scegliamo di fare il bene o almeno smettere di creare il male?

Noi inteso come io te e altri miliardi di persone non creano nulla,il male lo subiscono da tempo.

Le trombe smorzate...

Lo schiavista esiste solo se ci sono persone disposte a recitare la parte dello schiavo.
Altrimenti nisba.

Non sto dicendo che lo schiavista non è uno stronzo, lo è.
Sto dicendo che se nessuno accetta quella parte il "gioco" finisce all'istante.

Citazione:
A me sembra molto plausibile, perché l'alternativa è il marionettista, che secondo me non ha alcun senso.

Il fatto che per te non abbia alcun senso l'esistenza di un marionettista non preclude l'esistenza di esso.

Infatti io non l'ho detto. Ho detto che a me sembra senza senso e se Dio esiste, se è intelligente, se è Amore puro come viene descritto da molti, non ha alcun senso l'ipotesi del marionettista.

Citazione:
Ci ho provato più volte,tempo fa,ad aprire il mio cuore e cercare di trovare qualcosa di più della realtà stessa.Ho trovato soltanto una realtà ancor più cruda.

Succede a tutti, anche se molti non lo ricordano. E' troppo doloroso, profondamente doloroso.
Quando nasciamo abbiamo tutti il Cuore aperto, poi ce lo fanno chiudere con torture varie.
Ma è una spinta così forte e innata, che prima o poi ci riproviamo, spesso tramite l'Amore per un altra persona. E quasi sempre ci prendiamo un altra mazzata, e ci richiudiamo.
E' naturale, ed anche sano per certi aspetti, difesa.
Ma questo è solo l'uomo che tratta male se stesso e i suoi simili, non ha niente a che vedere con il divino.

Io come guida, all'inizio, ho avuto gli antichi testi filosofici orientali. Poi il Tai Chi e la Meditazione. Poi la cosa si è evoluta e in qualche modo completata.
E pare che sia solo l'inizio.
Per me l'avventura spirituale è la cosa più affascinante che mi è stato data dalla vita.

Citazione:
Se continui a spostare e cambiare i termini mica posso diventare più pazzo di quello che già sono.

Mi dispiace,non volevo offenderti in alcun modo.Se ho scambiato qualche termine perdonami.Ma queste sono cose scritte da te :

No, non mi hai offeso in nessun modo. E' che sono cose molto sensibili, delicatissime e basta un termine inappropiato per far credere all'altro che ha sprecato fiato. E siccome è faticoso (specie con questo mezzo artificiale), quando ho letto "recepire" mi sono cascate le braccia.
Come quando usi "uomo" al posto di "mente", come sopra.

Citazione:
Dio c'è,ma la mente non può averne la prova ed è impossibile spiegare la sua esistenza ad essa "la mente "

Ci siamo quasi....
"Spiegare" alla mente l'esistenza di Dio si può, fino ad un certo punto.
Il creatore, l'infinito, fuori dal tempo e dallo spazio, è ovunque e sempre......
Spiegare
Dimostrarla no, non si può. Perché la mente non può "abbracciare" la sua essenza.

Come con la musica. Puoi spiegare cosa è, come si propaga e come si recepisce fisicamente, puoi spiegare che può provocare emozioni, fenomeni psicologici e fisici, eccetera.
Ma se io ti chiedo di dimostrarmi che la musica esiste, tu hai solo un modo per farlo: suonare (o farmela ascoltare).

Fino a quando io non sento la musica con le mie orecchie, tu non potrai mai dimostrare che esiste. Mai.

Un parallelo eh? Non una dimostrazione...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 18/5/2014 11:19  Aggiornato: 18/5/2014 11:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra
Non stai seguendo la discussione con Nichiren?
E' la stessa cosa.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 18/5/2014 11:21  Aggiornato: 18/5/2014 11:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Concordo. Ma non starai mica dando la colpa al sesso o a Dio vero?

Queste sono parole tue.Io non posso nutrire odio verso una cosa che ( che noia dopo la 100° volta ) fino a prova contraria non esiste . Posso soltanto prendermela con il vero creatore-distruttore-male eterno di questo Mondo.

L'uomo.

Infatti si dice che Dio "non è di questo mondo".

Si intende del mondo creato dall'uomo, basato e governato dal male.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 18/5/2014 11:30  Aggiornato: 18/5/2014 11:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

No, tesi no. Ma io vedo molti segni. Il risveglio spirituale che sta avvenendo nel mondo

Purtroppo vedo l'opposto.Come dissi sopra abbiamo una visione differente della vita e forse è questo il distacco più grande che possa esserci tra due persone.



Lo schiavista esiste solo se ci sono persone disposte a recitare la parte dello schiavo. Altrimenti nisba.

Purtroppo le bollette come la spesa si pagano col cash.Non con sorrisi e abbracci.Lo schiavo sono costretto a farlo.Purtroppo per quanto rinneghi questo sistema ne faccio parte anche io.


Non sto dicendo che lo schiavista non è uno stronzo, lo è. Sto dicendo che se nessuno accetta quella parte il "gioco" finisce all'istante.

Il pallone non è nostro,le regole del gioco non le dettiamo noi.


Infatti io non l'ho detto. Ho detto che a me sembra senza senso e se Dio esiste, se è intelligente, se è Amore puro come viene descritto da molti, non ha alcun senso l'ipotesi del marionettista.

Ti ripeto,troppi se e troppi ma non portano a nulla.Il marionettista a parer mio esiste,anzi esistono e sono tutto tranne "presenze supreme".


Quando nasciamo abbiamo tutti il Cuore aperto, poi ce lo fanno chiudere con torture varie.

Ma è questo il discorso caspita.La tortura è cercare di diffondere nell'uomo una presenza indimostrabile cercando di dargli un "qualcosa" di più in questa vita;distraendolo da ciò che è la vera realtà.Le certezze in questo mondo sono molte.Cominciamo ad analizzare e a cambiare quello che conosciamo.Una volta fatto questo potrò anche dedicarmi a scoprire l'esistenza un "essere superiore" ma finchè il problema "siamo noi" e non lo si vuole risolvere....

La verità è nel silenzio
Nichiren
Inviato: 18/5/2014 11:46  Aggiornato: 18/5/2014 11:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Infatti si dice che Dio "non è di questo mondo".

Potresti spiegarmi il significato di questa frase??
Dio avrebbe creato l'uomo su questo pianeta per poi lasciarlo libero di compiere ciò che voleva?


Si intende del mondo creato dall'uomo, basato e governato dal male.

Era proprio qui che volevo arrivare.Questa è la pura e semplice realtà.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 18/5/2014 11:51  Aggiornato: 18/5/2014 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Lo schiavista esiste solo se ci sono persone disposte a recitare la parte dello schiavo. Altrimenti nisba.

Purtroppo le bollette come la spesa si pagano col cash.Non con sorrisi e abbracci.Lo schiavo sono costretto a farlo.Purtroppo per quanto rinneghi questo sistema ne faccio parte anche io.

Anche io, e non sai quanto mi rode... Infatti prima o poi è possibile che molli tutto.

Però mi rode troppo dargliela vinta, su certe cose... Ma è un altro episodio del film

Ma hai di nuovo spostato il livello del discorso.
Se esiste un problema globale (tutti gli uomini sono schiavi), per risolverlo è necessario affrontarlo a livello globale. Le nostre bollette, quelle personali, sono solo una delle trappole individuali (per ottenere il risultato-controllo globale).

Io intendevo che qualsiasi rapporto si fa come minimo a due.
Se nessuno accetta di essere schiavo, nessuno potrà essere schiavista.
La colpa è anche nostra che accettiamo di essere schiavi. A livello individuale ma soprattutto globale
Comunque questa discussione si è fatta molte volte su LC.


Citazione:
Non sto dicendo che lo schiavista non è uno stronzo, lo è. Sto dicendo che se nessuno accetta quella parte il "gioco" finisce all'istante.

Il pallone non è nostro,le regole del gioco non le dettiamo noi.

Il pallone è anche nostro. Se invece di rimanere in porta vado con una bella ragazza a prendermi il gelato, le pallonate di quello stronzo non me le prendo.

Citazione:
Quando nasciamo abbiamo tutti il Cuore aperto, poi ce lo fanno chiudere con torture varie.

Ma è questo il discorso caspita.La tortura è cercare di diffondere nell'uomo una presenza indimostrabile cercando di dargli un "qualcosa" di più in questa vita;distraendolo da ciò che è la vera realtà.Le certezze in questo mondo sono molte.Cominciamo ad analizzare e a cambiare quello che conosciamo.Una volta fatto questo potrò anche dedicarmi a scoprire l'esistenza un "essere superiore" ma finchè il problema "siamo noi" e non lo si vuole risolvere....

No, la tortura non è quella.
Quella solo una delle tante torture.
Ne abbiamo inventate per tutti gusti e per tutte le parti di noi (dei veri creativi...).
Fisiche, mentali, spirituali.
Obbligare i preti a non fare sesso è indiscutibilmente una tortura (hai presente le palle che si gonfiano, magari in giovane età?). Infatti lo fanno tutti in un modo o nell'altro. E' assurdo.
Se poi uno decide di astenersi per motivi suoi sono cavoli suoi.
Ma l'obbligo è una tortura, indiscutibilmente.
L'educazione, la morale (una, sempre una è "quella giusta"), eccetera.

Concordo con quello che hai scritto, in generale, ma non vedo perché una cosa escluda l'altra.
Inoltre so, per esperienza personale, che la crescita spirituale è una delle più potenti armi rivoluzionarie che si possano acquisire.
Ho detto crescita spirituale, non indottrinamento di una qualche religione.
Sono due cose molto diverse e spesso totalmente opposte.

Break, per pietà

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 18/5/2014 12:07  Aggiornato: 18/5/2014 12:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Ma hai di nuovo spostato il livello del discorso.

Ho soltanto risposto sul tuo allargamento riguardante lo schiavismo.



Il pallone è anche nostro. Se invece di rimanere in porta vado con una bella ragazza a prendermi il gelato, le pallonate di quello stronzo non me le prendo.

Magari fosse questa la soluzione.Puoi passare la domenica a fare sesso come un animale ma il Lunedì la fabbrica/cantiere/ufficio che dir si voglia ci aspetta ( se sei fortunato,al giorno d'oggi il lavoro è merce rara )



No, la tortura non è quella.

Ho solo espresso il mio parere.


Break, per pietà

Tranquillo,lo scrissi righe addietro che potevamo anche chiudere il discorso.Anche perchè purtroppo non ottengo mai le risposte che vorrei.Ma questo evidentemente è un problema mio.

edit ( Discorso inerente )

Anche io, e non sai quanto mi rode... Infatti prima o poi è possibile che molli tutto.

Ti auguro che tu possa riuscirci.



Però mi rode troppo dargliela vinta, su certe cose

Purtroppo è questa la realtà a parer mio.Il sistema è una macchina ben oliata,fin troppo.E l'uomo pur di non voler accettare questa realtà si autoconvince di un esistenza suprema e magari di un altra vita oltre a quella terrena.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 18/5/2014 12:08  Aggiornato: 18/5/2014 12:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Infatti si dice che Dio "non è di questo mondo".

Potresti spiegarmi il significato di questa frase??


Significa che il mondo creato dagli uomini, basato e gestito dal male che loro stessi (noi) hanno creato, non è il mondo di Dio.
Il suo mondo é la Vita, la crescita e il fiorire di infinite praterie.
Il suo mondo è governato dall'Amore e dall'Armonia.
Il suo mondo è sia visibile che invisibile
E' il mondo dove lo Spirito, umano e universale, coesistono in Armonia e vivono collaborando.
E' il posto dove tutti gli esseri possono realizzarsi ognuno secondo la sua natura e avere l'esperienza di una vita compiuta.
Ti suona familiare "Paradiso Terrestre"?
Bè, è sempre stato qui, in attesa che la smettesimo di fare gli idioti, cosa che ci impedisce di rendercene conto.

Non sono il primo a dirlo, casomai l'ultimo.
Sono migliaia di anni che varie persone lo dicono, in molti modi diversi.

Mi sembra evidente che è molto diverso da "questo mondo".

Citazione:
Si intende del mondo creato dall'uomo, basato e governato dal male.

Era proprio qui che volevo arrivare.Questa è la pura e semplice realtà.

Perché credi che molti, tra cui io, si rivolgono alla spiritualità?
Perché il mondo degli uomini è un incubo. Una follia collettiva.
Abbiamo creato un mondo complicatissimo che non rende felice nessuno. I barboni, nonostante tutte le loro difficoltà, sono più felici.

Ci siamo sostituiti al grande regista universale per produrre una serie tv da 4 soldi, triste e meschina, che mira solo ai bassi istinti per fare più audience e di conseguenza incassare di più con la pubblicità.

Pensa che roba...

Di più, di più; sempre di più.

Poi dice che si sente male...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 18/5/2014 12:12  Aggiornato: 18/5/2014 12:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Il pallone è anche nostro. Se invece di rimanere in porta vado con una bella ragazza a prendermi il gelato, le pallonate di quello stronzo non me le prendo.

Magari fosse questa la soluzione.Puoi passare la domenica a fare sesso come un animale ma il Lunedì la fabbrica/cantiere/ufficio che dir si voglia ci aspetta ( se sei fortunato,al giorno d'oggi il lavoro è merce rara )

E allora fallo sabato sera, il sesso come un animale. Così la domenica ti riposi.
Non capisco la tua risposta.

Citazione:
No, la tortura non è quella.

Ho solo espresso il mio parere.

E io concordo se non l'avessi capito. Ho solo esteso la visione, perché se fosse solo quella ci vorrebbe poco a liberarsi.
Invece è progettata proprio su misura: a 360°

Citazione:
Break, per pietà

Tranquillo,lo scrissi righe addietro che potevamo anche chiudere il discorso.Anche perchè purtroppo non ottengo mai le risposte che vorrei.Ma questo evidentemente è un problema mio.

Faccio solo un break.
Se non ottieni le riposte che vorresti non ci posso fare niente.
Io ti rispondo onestamente, sempre.

EDIT

Citazione:
Purtroppo è questa la realtà a parer mio.Il sistema è una macchina ben oliata,fin troppo.E l'uomo pur di non voler accettare questa realtà si autoconvince di un esistenza suprema e magari di un altra vita oltre a quella terrena.

Certo, molti lo fanno.
Ma non funziona e siccome non funziona tocca ripartire con un altro film.
Gli indiani lo chiamano Karma.
Fino a quando non funziona si rimane nella ruota.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 18/5/2014 12:21  Aggiornato: 18/5/2014 12:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Significa che il mondo creato dagli uomini, basato e gestito dal male che loro stessi (noi) hanno creato, non è il mondo di Dio.

Esatto.Un motivo in più per realizzare che siamo "noi " i registi di tutto questo.


Il suo mondo é la Vita, la crescita e il fiorire di infinite praterie. Il suo mondo è governato dall'Amore e dall'Armonia.

Caspita,sembra bello.



Perché credi che molti, tra cui io, si rivolgono alla spiritualità? Perché il mondo degli uomini è un incubo. Una follia collettiva.

Ma è questo il mondo in cui viviamo caspita.Al posto di porci domande al di sopra di noi cominciamo a cambiare il mondo terreno che conosciamo.


Abbiamo creato un mondo complicatissimo che non rende felice nessuno. I barboni, nonostante tutte le loro difficoltà, sono più felici.

Tu non poni distinzioni tra gli uomini.C'è differenza tra uno spettatore passivo di Show e il regista.Io come altri miliardi di persone non abbiamo creato nulla.In questo mondo ci sono nato.



Ci siamo sostituiti al grande regista universale per produrre una serie tv da 4 soldi

Stesso come sopra.


E allora fallo sabato sera, il sesso come un animale. Così la domenica ti riposi. Non capisco la tua risposta.

Che puoi trovare lo svago che più preferisci per sottrarti a questa realtà.Per quanto mi riguarda potresti anche pettarti in vena.Ma continui a fare parte del sistema e il pallone come ho già detto non è il tuo.


Faccio solo un break. Se non ottieni le riposte che vorresti non ci posso fare niente. Io ti rispondo onestamente, sempre.

E di questo te ne sono grato.L'importante è esporre un concetto in onestà piuttosto che in malafede.

La verità è nel silenzio
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 12:57  Aggiornato: 18/5/2014 12:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Invisibile:

Citazione:

Non stai seguendo la discussione con Nichiren?
E' la stessa cosa.


No. Tu a Nichiren hai detto che con la mente non si puo' vedere dio.
Io ho chiesto se dio PUO' farsi vedere dalla mente.
C'e' una bella differenza.

DEvo dedurre che non puo' ?

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
ohmygod
Inviato: 18/5/2014 17:11  Aggiornato: 18/5/2014 17:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
Quante volte il rispetto nasce dal rispetto rompe il cazzo dato il rispetto verso i coglioni.



non ho tanti capelli oggi per esempio me ne è spuntato uno di un rosso incolore allora mi son detto così come spunta il dente del giudizio così accade all'essere di avere un diavolo per capello, per sommi capi.

i sommi capi




in dei straconti coabitano spazi bianchi essi rappresentano l'invisibile trascorrere di Tempo in qualsiasi spazio.
solo questo?
no vi sono coloro che non notano ciò ma in cambio "pretendono" di vedere un loro dio come se loro fossero fatti di "aria" e il loro dio fatto di "materia". se poi uno...no. camp nou. Mbutu. Onu il novello parto portale: NWO. frottole grottesche.

invisibile
Inviato: 18/5/2014 19:03  Aggiornato: 18/5/2014 19:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Caspita,sembra bello.

Lo è.

Citazione:
Perché credi che molti, tra cui io, si rivolgono alla spiritualità? Perché il mondo degli uomini è un incubo. Una follia collettiva.

Ma è questo il mondo in cui viviamo caspita.Al posto di porci domande al di sopra di noi cominciamo a cambiare il mondo terreno che conosciamo.

Una cosa non esclude l'altra.

Citazione:
E allora fallo sabato sera, il sesso come un animale. Così la domenica ti riposi. Non capisco la tua risposta.

Che puoi trovare lo svago che più preferisci per sottrarti a questa realtà.Per quanto mi riguarda potresti anche pettarti in vena.Ma continui a fare parte del sistema e il pallone come ho già detto non è il tuo.

Il punto non è andare a prendersi il gelato con la bella ragazza.
Il punto è levarsi dalla traiettoria delle pallonate.
Poi visto che ci sei, perché no il gelato e la ragazza...

Citazione:
Tu non poni distinzioni tra gli uomini.C'è differenza tra uno spettatore passivo di Show e il regista.Io come altri miliardi di persone non abbiamo creato nulla.In questo mondo ci sono nato.

Allora mi leggi male.
Ho detto che ci sono gli stronzi e gli schiavi. Mi sembra una distinzione non da poco.
Ma ho anche detto che se nessuno accetta più di fare l'attore non protagonista o la comparsa (schiavo), nessuno potrà fare il primo attore (schiavista).
Te lo vedi Ben Hur senza quelle migliaia di comparse?
Sarebbe stato un flop epocale.

Noi non siamo spettatori passivi, sembra ma non è così. Perché la piramide del potere si regge esclusivamente sulle nostre spalle. Se ci spostassimo solo un po' più in là quelli verrebbero giù.
Chi è che produce la ricchezza su cui si basa il loro potere? Noi, SOLO noi.
E' talmente semplice che mi fa impazzire il fatto che la maggioranza non lo veda...

Semplice, non facile.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 18/5/2014 19:04  Aggiornato: 18/5/2014 19:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Citazione:
Io ho chiesto se dio PUO' farsi vedere dalla mente.

Stai parlando di miracoli?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
incredulo
Inviato: 18/5/2014 19:15  Aggiornato: 18/5/2014 20:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@nichiren

Citazione:
Sbagli.Approfondisci meglio il Buddismo di Nichiren e capirai.


Non solo ho approfondito tutta l'impalcatura razionale che sostiene la pratica di questo culto, ma ho anche praticato e recitato il Daimoku davanti al Gohonzon.

Lo scopo di questo, è proprio bypassare la mente razionale, obbligando la concentrazione ad emergere fra gli stimoli visivi, guardando il Gohonzon che esprime l'illuminazione di Nichiren e quelli uditivi, il mantra "Nam myo ho renge kyo."

Conosco perfettamente la filosofia di Ikeda, che è il guru della Soka Gakkai e, nel link a cui ti ho rimandato sopra, c'è la frase che esprime lo stesso identico concetto che tu affermi non essere patrimonio delle norme religiose di questa pratica.

Te la riscrivo: È molto difficile, infatti, razionalizzare e delimitare un campo come questo nel quale la via d'accesso privilegiata, come ha insegnato il Budda originale, è la fede.

Questo consiglio di approfondimento te lo rigiro, Nichiren.

Citazione:
Emozione umana.


Appunto.

Emozione.

Le emozioni si vivono, non si spiegano a parole.

Ti ho anche detto ed argomentato il perchè la mente non comprende le ragioni delle emozioni, ovvero del Cuore, il luogo simbolico delle emozioni.

Citazione:
Il mio cuore fino a prova contraria ha la funzione di pompare il sangue nel sistema circolatorio.


Perchè pensi al Cuore come una stupida pompa, rimani nel freddo campo della mente, non ti schiodi da lì.

Cuore, coraggio, cortesia, condivisione, amore, passione, affetto,amicizia, compassione, abbraccio, perdono, innocenza, calore appartengono tutti alla stessa categoria: i sentimenti.

Mentre con la parola cuore tu pensi ad una pompa, che potrebbe essere anche meccanica tanto sarebbe uguale, deve solo pompare del resto, io penso alla sua ricchezza, la ricchezza dei sentimenti che ti prendono alla gola, che ti fanno accelerare il suo battito, che ti gonfiano le vene, che ti appagano, che ti spingono a fare follie che la mente non approva, sentimenti che ti danno la Vita, senza calcoli.

Io parlando del Cuore, parlo di quell'insieme di emozioni e sentimenti, parlo di un vero e proprio organo che vibra, corre, accellera, si muove a volte, per esempio quando ti sale in gola perchè non riesce ad esprimere l'intensità della scarica di adrenalina che ti accorcia il respiro, parlo di gioia, parlo di AMORE, la vera ESSENZA di Dio secondo tutto il mondo che si occupa di Spiritualità.

Quel Cuore che batte dal primo momento indipendentemente dalla nostra volontà.

Chi ha deciso che quel Cuore debba battere? Tu?

Non intendo una stupida pompa meccanica, parlando del Cuore e del suo Potere.

Citazione:
Il fatto di non recepire nessuna "presenza suprema" non preclude di essere in una prigione


Il pensiero non è proprio chiaro, presumo che tu intenda che, il fatto di non recepire Dio, non implica automaticamente che tu sia in una prigione.

Ci sono persone che ci stanno bene lì dentro, non vogliono uscirne perchè facendolo, dovrebbero cambiare e non sono ancora pronti per fare quel passo.

Per cui si arroccano ancora di più, come un riccio sulla difensiva, quando si sentono in pericolo.

Come per il 9/11, il lavoro da fare è principalmente quello su di sè.

Ma è troppa fatica.

Meglio accusare il mondo cattivo e spietato e rimanere lì dentro, frustrati e incazzati ma nella realtà invece che esplorare altri mondi, altre dimensioni dell'ESSERE.

Spero che tu non appartenga a questa categoria.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
ohmygod
Inviato: 18/5/2014 19:41  Aggiornato: 18/5/2014 19:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren
non ho controllato

Ma è questo il mondo in cui viviamo caspita.Al posto di porci domande al di sopra di noi cominciamo a cambiare il mondo terreno che conosciamo.

Redazione vi sono utenti che, a quanto appare, trovano aggettivi e definizioni per cui
"articoli di tal fatta" non servono a "cambiare" il mondo terreno che conosciamo e dato che "necessitano" di articoli atti a cambiare il mondo terreno che conosciamo in che modo si potrebbe accontentarli?
"Tu non hai tempo" e io sono, per alcuni, una "ritardata" = una data in ritardo in merito alle consegne dei coseni.
chi o cosa si dovrebbe richiamare in servizio ?

STRALOL


Best Regard

etrnlchild
Inviato: 18/5/2014 19:43  Aggiornato: 18/5/2014 19:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Immaginate una stanza buia...
Concordo con la visione di AL2012.

Il problema della "definizione" di dio nasce dalla separazione.
Separazione tra creatore e creazione. Se eliminiamo questo passaggio, molte cose si risolvono. Giudizio, gerarchia, bene, male, vita e morte si percepiscono in maniera diversa, gli si dovrebbe attribuire un diverso significato.

Quando il Tutto è unito perde la coscienza di sè. Quindi se definiamo dio come il Tutto, questo risulta non cosciente di se stesso.

Facciamo l'oceano il Tutto e le gocce parte di esso.
La goccia ha coscienza di sé solo nel momento in cui è separata dal Tutto, cioè dall'oceano.
Acquista una sua identità, un suo "ego", vuole capire, ragionare, si vede e vede altre gocce suoi simili. Vede ogni tanto altre gocce scomparire (una vita che finisce, una stella che "muore")
Lo stesso oceano fa esperienza di sé, si conosce, attraverso le gocce. Certo la goccia "uomo" magari ha più coscienza di sè rispetto ad una formica o ad un'asteroide, per quello che ne sappiamo.

Riguardo a noi, la nostra vita, la nostra esistenza è una goccia separata dall'oceano. Solo in questo stato di separazione possiamo interrogarci (abbiamo un'identità precisa) sulle grandi domande esistenziali, la vita, la morte, la creazione etc...

Questa coscienza di sè può avvenire solo nel momento in cui si è separati dal Tutto.

Ma quando la goccia "muore" (per il mondo delle gocce) ritorna oceano, perde la sua identità, ridiventa Tutto.

In senso assoluto di fatto non può morire, semplicemente è ritornata a far parte di ciò da cui proviene, si ritrasforma.

Resta da capire se questa esperienza momentanea di goccia rimanga quando si ritorna ad essere oceano insieme a tutte le altre gocce.
Insomma ci si può percepire come Tutto nel momento in cui perdiamo la nostra identità? E dopo l'esperienza che abbiamo fatto come goccia?

A questo punto il Tutto potrebbe aver coscienza di sè arricchito dalle esperienze di miliardi di gocce.

In sintesi la Coscienza Universale, starebbe facendo conoscenza di sè attraverso un lungo percorso di esperienze individuali, intendendo come tali qualsiasi forma materiale esistente in questo Universo.

In questa visione non si rinuncia all'esperienza o visione spirituale.
e quindi ha molto meno senso parlare di ateismo, ma si evita ogni gerarchizzazione, personificazione, limitazione, ogni giudizio.

Dio sarebbe come un bambino che ha Tutto in sè e che sta imparando a conoscersi.

Adesso sono pronto per l'internamento

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 20:40  Aggiornato: 18/5/2014 20:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Invisibile:
Citazione:
Stai parlando di miracoli?

Chiamalo come vuoi.. Puo' o non puo farsi vedere dagli occhi e dalla mente
di una persona ?

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 18/5/2014 20:52  Aggiornato: 18/5/2014 20:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Citazione:
Stai parlando di miracoli?

Chiamalo come vuoi..

No, chiarisci tu.

Perché siamo d'accordo che gli occhi e la mente razionale non possono vedere Dio nella sua interezza (supposto che esista ovviamente). Quindi mi sembra che tu stia parlando di miracoli. Stai chiedendo se Dio può fare il miracolo di farsi vedere dagli occhi e dalla mente razionale nella sua interezza. Giusto?

Dj, io lo so dove vuoi andare a parare.... ci siamo già passati.

Se rispondo di no dici che non è Dio perché non è onnipotente.
Se rispondo di si dici che non è il Dio buono e compassionevole che tutti dicono che sia, perché basterebbe che si mostrasse e tutti diventerebbero buoni.

Capisci la mia esitazione... ?



Vabbè, rispondo che può ma non è così crudele da farlo.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
incredulo
Inviato: 18/5/2014 21:01  Aggiornato: 18/5/2014 21:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@etrnlchild

Citazione:
Dio sarebbe come un bambino che ha Tutto in sè e che sta imparando a conoscersi.


Hai appena descritto l'uomo e il significato della sua presenza nel mondo.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 21:20  Aggiornato: 18/5/2014 21:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Invisibile:
Citazione:

Dj, io lo so dove vuoi andare a parare.... ci siamo già passati.


Non voglio andare a parare da nessuna parte.
Nel momento che mi darai la risposta, se vuoi darmela, io la chiudo li.
Voglio solo sapere se per te puo' farlo e basta.
Di discussioni su questo argomento ne ho gia' avute troppe..

Edit:
Non avevo letto la risposta.. Quindi ti ringrazio e la chiudo qui...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 18/5/2014 21:24  Aggiornato: 18/5/2014 21:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra


Ma l'hai capita?

O meglio, cosa significa secondo te?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 21:29  Aggiornato: 18/5/2014 21:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Sinceramente non l'ho capita cosa intendi ma per me e' una grossa
stronzata.
Detto questo, ho risposto solo perche' m l'hai chiesto e non mi metto
di certo a sindacare sul significato che gli dai tu.
Io volevo una tua risposta, me l'hai data e sono contento cosi..
Grazie per la risposta...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 18/5/2014 21:50  Aggiornato: 18/5/2014 21:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Se ti do una risposta che appare sorprendente (grossa stronzata), lo faccio per un motivo.

Te lo dico lo stesso.

Se Dio ti si presentasse nella sua interezza, ai tuoi occhi e alla tua mente razionale,
forzando la loro natura, impazziresti per non essere mai più recuperato.

Immagina una "cosa" che non ha nelle sue capacità di comprendere il non-tempo e il non-spazio, forzata a farlo. Fonde. (Etrnchild ci è andato vicino prima )

Sarebbe crudele no?

Immagina un essere creato per essere lui stesso un creatore, l'Uomo.
Per poter essere un creatore ha bisogno di avere il libero arbitrio, ha bisogno di poter scegliere. Questo potere ha dei limiti, ma è molto esteso e arriva ad avere anche la capacità di negare l'evidenza. Può autoconvincersi che avere l'aereo supersonico o produrre elettricità col nucleare oggi è positivo, anche se questo comporterà enormi problemi alle generazioni future. Può dimenticare. Può scegliere di dimenticare e negare persino il suo creatore.
Se Dio lo forzasse, negherebbe una delle cose fondamentali che lui stesso ha creato. L'Uomo.
Se Dio lo forzasse equivarrebbe a dare la Vita consapevole ad un essere, per poi denigrarlo con la sua azione.
Perché un altra cosa fondamentale affinché un Uomo sia tale, è che la sua dignità rimanga integra. Sia come individuo, sia come "specie".

Sarebbe crudele no?

D'altronde questa creatura ha la capacità di incontrarlo il suo creatore, solo non con gli occhi e la mente razionale (anche se questi possono vedere molte delle sue manifestazioni).

Il Cuore e lo Spirito, possono. Possono comprendere il non-tempo e il non-spazio.
L'Amore e l'Armonia ci guidano in questo.
Pensa che ci ha creato maschi e femmine anche per metterci sulla traccia giusta...
Sai l'Amore...

Come dice un nostro amico: Ma pensa te

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 22:10  Aggiornato: 18/5/2014 22:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile:
Citazione:

Se Dio ti si presentasse nella sua interezza, ai tuoi occhi e alla tua mente razionale,
forzando la loro natura, impazziresti per non essere mai più recuperato.


E puo' dio farsi vedere da me e dalla mia mente senza che io vada fuori
di melone ?
(Per me la possiamo chiudere in qualsiasi momento basta che me lo dici..)

EDIT:
Ammesso non concesso che se succede io impazzisca veramente.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 18/5/2014 22:16  Aggiornato: 18/5/2014 22:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Da te e dalla tua mente si.

Ma tu non sei la tua mente. Sei molto (ma molto molto molto) di più.

La mente razionale è veramente poca cosa. Una specie di "traduttore" in linguaggio pensante (che funziona nei due sensi chiaramente).

E' un piccolo chip nell'Universo infinito.
Capisci l'assurdità di voler comprendere cose enormi, cose che esistono fuori dal tempo e dallo spazio con un piccolo chip, creato per tutt'altro?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 22:18  Aggiornato: 18/5/2014 22:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Invisibile:
Citazione:
Capisci l'assurdità di voler comprendere cose enormi, cose che esistono fuori dal tempo e dallo spazio con un piccolo chip, inoltre creato per tutt'altro?


Io non lo trovo cosi assurdo.. Anzi !!!! Tutt'altro...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 18/5/2014 22:20  Aggiornato: 18/5/2014 22:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Se per te è normale cercare di fare girare l'ultimo photoshop su di un atari degli anni 70, buon divertimento.

Quando sei riuscito a tracciare la prima riga facci un fischio.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 22:29  Aggiornato: 18/5/2014 22:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Invisibile:
Citazione:
Se per te è normale cercare di fare girare l'ultimo photoshop su di un atari degli anni 70, buon divertimento.

Quando sei riuscito a tracciare la prima riga facci un fischio.


Io non sono dio. E non sono nemmeno un atari.
Ogni volta che si fa un paragone con dio bisognerebbe quanto meno
ricordarsi che lui "sarebbe" onnipotente.
Quindi lui "potrebbe" farsi federe dalla mia mente senza nessun problema.
NON e' esattamente la stessa cosa che far funzionare photoshop su un
atari degli anni 70.
E' questo l'enorme punto che vi sfugge purtroppo.
A meno che ammettiate che non e' onnipotente allora se ne puo' parlare !!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 18/5/2014 22:34  Aggiornato: 18/5/2014 22:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Citazione:
Io non sono dio. E non sono nemmeno un atari

Io ho detto esattamente la stessa cosa.

Citazione:
Ogni volta che si fa un paragone con dio bisognerebbe quanto meno
ricordarsi che lui "sarebbe" onnipotente.
Quindi lui "potrebbe" farsi vedere dalla mia mente senza nessun problema.

Infatti ho ammesso questa possibilità.
Ma lo farebbe solo se fosse molto crudele e ti ho anche spiegato perché.

Citazione:
NON e' esattamente la stessa cosa che far funzionare photoshop su un
atari degli anni 70.
E' questo l'enorme punto che vi sfugge purtroppo.

Dai DJ, è un paragone, su...

Non dirmi che ti era sfuggito...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 22:36  Aggiornato: 18/5/2014 22:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
No invisibile, non mi e' fuggito..
Mi puoi paragonare una Ferrari o una Lamborghini e dire che si somigliano
anche se non sono uguali ma non puoi paragonare una cosa che sarebbe
"onnipotente" a una qualsiasi altra cosa che non lo e' per ovvie ragioni.

(O forse non sono cosi ovvi ?? )

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 22:39  Aggiornato: 18/5/2014 22:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Invisibile:
Citazione:
Ma lo farebbe solo se fosse molto crudele e ti ho anche spiegato perché

Che impazzirei !! Ma essendo onnipotente lo puo' evitare....

EDIT:

O non lo e' ??

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 18/5/2014 22:49  Aggiornato: 18/5/2014 22:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Citazione:
No invisibile, non mi e' fuggito..
Mi puoi paragonare una Ferrari o una Lamborghini e dire che si somigliano
anche se non sono uguali ma non puoi paragonare una cosa che sarebbe
"onnipotente" a una qualsiasi altra cosa che non lo e' per ovvie ragioni.

Vedo che non ti è sfuggito ma che non hai capito.
L'Atari è la mente razionale.
Pothoshop ultima versione è Dio.
Puoi fare girare, capire e usare photoshop su di un atari?

Magari ci riesci pure, ma secondo me è più probabile che impazzisci prima...

Il problema non è se potoshop è onnipotente o meno, il problema è che sull'atari non gira.

Ora immaginiamo potoshop onnipotente che fa il miracolo.
Sorgono le questioni che ho esposto sopra (crudeltà) che tu ignori totalmente.
Se potoshop è Amore puro, non farebbe mai una cosa del genere giusto?
Non creerebbe una creatura-creatore per poi negare la sua stessa natura.
Perché non solo è onnipotente, è anche Amore puro.

Tu ti fissi solo sull'onnipotenza per cercare le contraddizioni.
Bè, sappi che così come non è possibile dimostrare alla mente razionale l'esistenza di Dio, non è possibile nemmeno dimostrare il contrario.
Io ho rinunciato a provarci, come vedi l'ho ammesso da subito. Perché non rinunci anche tu nel cercare di fare una cosa impossibile?
Perdi solo tempo.

Buona notte DJ.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 18/5/2014 22:58  Aggiornato: 18/5/2014 22:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Invisibile:
Citazione:

Tu ti fissi solo sull'onnipotenza per cercare le contraddizioni.


E chiamalo "solo" !!

Citazione:
Bè, sappi che così come non è possibile dimostrare alla mente razionale l'esistenza di Dio, non è possibile nemmeno dimostrare il contrario.
Io ho rinunciato a provarci, come vedi l'ho ammesso da subito. Perché non rinunci anche tu nel cercare di fare una cosa impossibile?
Perdi solo tempo.


E' questo il nocciolo della questione.
NON E' POSSIBILE !!
Per un essere onnipotente NON E' POSSIBILE.
Dico poco !!
Guarda che io non ci ho mai provato a fare una cosa che non e' possibile.
Semplicemente ,come Nichiren, dico che l'esistenza di dio NON E' PROVATA.

Ho smesso di fare i tripli carpiati con avvitamento a destra e scappellamento
a sinistra con spanciata finale.
Ho smesso parecchi anni fa...
Buona notte anche a te Invisibile..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 18/5/2014 23:33  Aggiornato: 18/5/2014 23:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
NON E' POSSIBILE !!

Dio Santo DJ... (espressione quanto mai appropriata )

Io non posso. Tu non puoi.

E dai su...

Vedo che ignori il cuore della mia risposta.
Così son buoni tutti sai?

Stai esaminando un frammento di qualcosa talmente vasto che la tua mente (come la mia) non ha la minima speranza di arrivarci.
Ci credo che trovi delle contraddizioni. Anche io se è per questo. Chiunque.
Ma è un angolo di visione senza senso.
Minuscolo, quando come minimo devi avere 360° sferici.
Poi devi uscire dallo spazio-tempo, comprendere chi siamo e cosa è l'Universo. considerare l'Amore e l'Armonia universlae... ed è solo l'inizio.

Stai dicendo che siccome le ruote della macchina girano solo avanti e indietro, e non di lato, allora Dio non è onnipotente.
E' Dio che le ha fatte così, per un motivo preciso.
La creazione non è fatta a casaccio. Ci sono leggi universali ed esistono per dei motivi. Ci sono delle caratteristiche precise negli esseri.

Dimmi DJ, quanto saresti crudele se tu creassi un essere che può a sua volta creare, consapevole di esistere, capace di scegliere, per poi negargli la sua natura più preziosa scavalcando proprio ciò che lo rende quello che é?

Ma tu questo lo ignori e ti fissi solo sulla dimostrazione che non è onnipotente.
Tra l'altro ti è sfuggito che ho ipotizzato (non ne ho la minima idea se è vero, ma mi sembra plausibile RAZIONALMENTE e per cui è un pensiero inaffidabile perché LIMITATO) che creando il mondo, ma soprattutto l'Uomo con le caratteristiche di cui sopra, e proprio perché è Amore puro, nel farlo abbia rinunciato volontariamente all'onnipotenza, proprio per rispettare la nostra natura, in particolare.

DJ
Sticazzi se è onnipotente o meno
Se ha rinunciato o se non lo è mai stato.
Di certo è "abbastanza potente" per aver creato un miracolo vivente.
Che sei Te.

Non ti basta?

Notte.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
ohmygod
Inviato: 19/5/2014 0:01  Aggiornato: 19/5/2014 0:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
Notte

STRALOL

Giorno


la "solona" giostrante, condurre la giostra richiede arte, vorrebbe vedere quello che "noi" vediamo, in compenso ci invita a vedere quello che lui non vede.
Mbutu grotesque
io, per esempio, non vedo quello che lui non vede ma in cambio conosco il prossimo giro di pista insito nel rispetto nasce dal rispetto.

Best regard

Nichiren
Inviato: 19/5/2014 0:38  Aggiornato: 19/5/2014 0:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Il punto non è andare a prendersi il gelato con la bella ragazza. Il punto è levarsi dalla traiettoria delle pallonate.

Vabbhè.


Perché la piramide del potere si regge esclusivamente sulle nostre spalle. Se ci spostassimo solo un po' più in là quelli verrebbero giù.

Non possiamo scostarci,parliamo di rivoluzioni,di mandare affanculo il potere e bla bla bla.La verità? Siamo nati per servire.Fonti? La realtà.


Chi è che produce la ricchezza su cui si basa il loro potere? Noi, SOLO noi

Si,io te e altri miliardi di schiavi.


incredulo


Non solo ho approfondito tutta l'impalcatura razionale che sostiene la pratica di questo culto, ma ho anche praticato e recitato il Daimoku davanti al Gohonzon.

Allora dovresti sapire che si recita per innalzare il proprio IO interiore,nessuna preghiera rivolta verso nessun Dio,ne tanto meno nessun :" essere superiore:" in quanto è ritenuta egoista come pratica.Questo è lo scopo per il quale si recita il Nam myoho renge kyo.Riuscire a raggiungere la pace con se stessi,e riuscire a controllare le situazioni che apparentemente non ci appartengono.


Questo consiglio di approfondimento te lo rigiro, Nichiren.

Non c'è ne bisogno.Qui si sta discutendo dell'esistenza di un :"essere superiore:" al quale nessuno può portare UNA SOLA PROVA della sua esistenza.Chiaro ??


Chi ha deciso che quel Cuore debba battere? Tu?

E' la sua funzione fino a prova contraria


Ci sono persone che ci stanno bene lì dentro, non vogliono uscirne perchè facendolo, dovrebbero cambiare e non sono ancora pronti per fare quel passo.

Ci sto provando a uscire da questa prigione,ma purtroppo questa prigione è la realtà di tutti i giorni.


Come per il 9/11, il lavoro da fare è principalmente quello su di sè.

Tralasciando il paragone...
Se un palazzo di quasi mezzo kilometro cade in dieci secondi non ho bisogno di essere uno strutturista per trarne le dovute conclusioni.
Se una persona si presenta con belle parole,belle intenzioni riguardanti un :"essere superiore:" e per avvalorare questa sua tesi porta prove concrete al pari di 0

La questione,se permetti è differente


Spero che tu non appartenga a questa categoria.

Appartengo a questo mondo purtroppo,e che mi piacia o meno questa è la dura e cruda realtà.


ohmygod

Risponderei anche a te,ma non riesco a capire una virgola di quello che scrivi.Perdona la mia ignoranza.

Auguro buona notte a tutti.

La verità è nel silenzio
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 0:45  Aggiornato: 19/5/2014 0:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@DjGiostra

Semplicemente ,come Nichiren, dico che l'esistenza di dio NON E' PROVATA.

Caspita eppure non mi sembra difficile da recepire come messaggio.Possiamo raggiungere i 1000 post scritti,possiamo arrabbiarci tra di noi,possiamo spendere tutte le belle parole di questo mondo.

I fatti rimangono tali.

La verità è nel silenzio
Al2012
Inviato: 19/5/2014 1:56  Aggiornato: 19/5/2014 1:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Immaginate una stanza buia...
@ Etrnlchild

La tua condivisione mi fa molto piacere !!

Citazione:
Quando il Tutto è unito perde la coscienza di sè. Quindi se definiamo dio come il Tutto, questo risulta non cosciente di se stesso.


Citazione:
Questa coscienza di sè può avvenire solo nel momento in cui si è separati dal Tutto.


Esatto!
Come una persona che vive da sola in un mondo privo di specchi e qualsiasi altra superficie riflettente, non potrà mai vedere riflessa la sua immagine e neanche incontrare qualcuno che la possa descrivere,

Citazione:
In sintesi la Coscienza Universale, starebbe facendo conoscenza di sè attraverso un lungo percorso di esperienze individuali, intendendo come tali qualsiasi forma materiale esistente in questo Universo.


Anch’io sarei portato a pensare questo, ma è in contraddizione con quanto detto prima, ovvero il Tutto non è cosciente di sé.

Citazione:
Resta da capire se questa esperienza momentanea di goccia rimanga quando si ritorna ad essere oceano insieme a tutte le altre gocce.
Insomma ci si può percepire come Tutto nel momento in cui perdiamo la nostra identità? E dopo l'esperienza che abbiamo fatto come goccia?

A questo punto il Tutto potrebbe aver coscienza di sè arricchito dalle esperienze di miliardi di gocce.



Provo a dare una mia interpretazione (lavori in corso)…

Il Tutto è in una dimensione a-temporale e a-spaziale, mentre tutte le “esperienze individuali” passate, presenti e future, di qualsiasi tipo e in qualsiasi punto dell’universo, sperimentate da una coscienza individualizzata, avvengono all’interno di un campo duale temporale e spaziale, che è l’unico luogo in cui una coscienza individuale ha ragione di esistere, o può esistere.
Quindi c’è una incompatibilità tra i campi.

Però c’è qualcosa che trova espressione sia in un campo a-temporale e a-spaziale che in un campo temporale e spaziale, ed è l’ “Informazione”.

La non località dell’informazione è un dato sperimentalmente verificato, quindi l’esperienza individuale genera informazione, che per natura è non locale, quindi compatibile con lo stato a-temprale e a-spaziale del Tutto ed altrettanto compatibile con lo stato temporale e spaziale dell’individualità.
Seguendo questo ragionamento si comprende che l’Informazione è l’anello di congiunzione tra lo “campo Tutto” e lo “campo individuale”.

Dal Tutto emerge una forma individuale coerente con la percezione dell’InFormazione che essa riesce a percepire dal Tutto, l’individualità a sua volta genera una retroazione (feedback) d’informazione che ritorna al Tutto.

Il Principio era il Verbo io lo posso intendere come [i] “il Principio era l’InFormazione” che fa emergere una “Forma” nel campo duale, che genera un feedback d’informazione che ritorna al Principio.

Citazione:
Adesso sono pronto per l'internamento


Come vedi non sei solo.

“Capire … significa trasformare quello che è"
incredulo
Inviato: 19/5/2014 4:40  Aggiornato: 19/5/2014 8:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Nichiren

Citazione:
Allora dovresti sapire che si recita per innalzare il proprio IO interiore,nessuna preghiera rivolta verso nessun Dio,ne tanto meno nessun :" essere superiore:" in quanto è ritenuta egoista come pratica


Non è un segreto.

Lo scopo è proprio quello di trovare l' IO Superiore, ovvero il prigioniero in noi.

E' il primo passo verso la consapevolezza e l'Io Superiore si trova oltre la mente logico-razionale, ovvero si trova oltre quello che nella tua consapevolezza individuale tu stai definendo come realtà.

Essendo una pratica Buddhista, che ritiene il "Sutra del loto" come l'insegnamento più importante fra quelli del Buddha storico, la questione è scontata.

Il Buddhismo infatti è una religione che più si avvicina alle nostre convinzioni occidentali, perchè è una religione solidamente razionale che prevede una serie di norme e di comportamenti personali ed individuali, come cammino verso l'illuminazione e non si affida ad una entità creatrice antropomorfa.

Sebbene anche nel Buddhismo e nella sua cosmologia religiosa siano comprese le Divinità, l'attenzione della disciplina, è finalizzata allla scoperta del "Dio che è in noi", la pratica è finalizzata al superamento del dolore.

Ma anche il Buddhismo prevede il superamento della mente come condizione "sine qua non" per ottenere l'illuminazione e la cessazione del dolore.

Perchè l'ignoranza umana è proprio causata dalla mente che è la causa prima del dolore per i Buddhisti.

Trovare il proprio maestro interiore, quella entità che è fatta della stessa sostanza di Dio, è indispensabile per raggiungere il "Nirvana" e il superamento del dolore.

Ma quel Maestro si trova oltre la mente.

Senza il crash della mente che lotta per non morire a sè stessa, non è possibile accedere all'illuminazione.

Citazione:
Non c'è ne bisogno.


Sì invece.

Tu hai chiesto a me di approfondire il buddhismo del Daishonin, perchè secondo te questa pratica non prevede il superamento della mente, questione della quale si stava parlando.

Ti sbagli.

Per questo ti invito ad approfondire le tue conoscenze prima di dire castronerie.

Citazione:
E' la sua funzione fino a prova contraria


Oh, interessante.

Lui, il Cuore, batte dall'inizio del tempo senza che noi possiamo fare nulla per comandarlo, un processo di cui noi siamo solo spettatori ma, per te, tutto questo è semplicemente la sua funzione.

Nessuna meraviglia, nessun senso di stupore di fronte a tutto questo.

E' solo la sua funzione.

Che mondo triste il tuo mondo Nichiren, veramente triste.

Citazione:
Ci sto provando a uscire da questa prigione,ma purtroppo questa prigione è la realtà di tutti i giorni.


No Nichiren.

Non è l'unica realtà, è solo la tua realtà e quella di molti altri.

Al mondo ci sono miliardi di mondi, miliardi di realtà non solo la tua.

Citazione:
Tralasciando il paragone... Se un palazzo di quasi mezzo kilometro cade in dieci secondi non ho bisogno di essere uno strutturista per trarne le dovute conclusioni.


No.

Quando mi sono interessato del 9/11, ho faticato per accettare l'idea che fosse stato un avvenimento programmato a tavolino.

Ci sono voluti 6 mesi di ricerche, letture, confronti, spiegazioni per accettare quell'idea.

La mia coscienza non voleva accettare quell'idea, perchè avrebbe significato cambiare la mia idea del mondo.

E stiamo parlando di un processo fisico visibile, tre grattaceli mostruosi che non possono fisicamente crollare in quel modo, sembra semplice nevvero?

Tuttavia è passato molto tempo prima che una bugia così eclatante come quella fosse svelata alla mia consapevolezza.

Pensa quanto è difficile cambiare, quando si parla di questioni che appartengono alla sfera dell'invisibile, del nascosto.

Si chiama resistenza psicologica.

Citazione:
Appartengo a questo mondo purtroppo,e che mi piacia o meno questa è la dura e cruda realtà.


La tua realtà, non la mia.

Sebbene entrambi siamo vivi sullo stesso pianeta, non viviamo nello stesso mondo.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
invisibile
Inviato: 19/5/2014 8:55  Aggiornato: 19/5/2014 9:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Perché la piramide del potere si regge esclusivamente sulle nostre spalle. Se ci spostassimo solo un po' più in là quelli verrebbero giù.

Non possiamo scostarci,parliamo di rivoluzioni,di mandare affanculo il potere e bla bla bla.La verità? Siamo nati per servire.Fonti? La realtà.

Che significa che siamo nati per servire?
Detta così sembra che tu non abbia nessuna speranza...

Guarda che la "realtà" non è una cosa immutabile.
"Basta" che la massa critica si sposti solo un po' più il la e la realtà cambia totalmente. Non dico che è facile, dico che è semplice.
Gandhi lo ha fatto. non mi dire si ma poi.... ho parlato di massa critica apposta e siccome si sta parlando della piramide, io ti dico che l'unico modo di farla sparire è spostarsi.
Ti va di farlo insieme a me?
Lo cambiamo questo triste film?

Citazione:

Chi è che produce la ricchezza su cui si basa il loro potere? Noi, SOLO noi

Si,io te e altri miliardi di schiavi.

Cosa significa questo? Significa che se noi schiavi smettiamo di produrre, lorsignori non possono fare niente.

Uccidono un tot di noi? Perché, cosa fanno adesso?
Anzi, ci sarebbero meno morti di quanti ce ne sono ora, molti di meno.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 19/5/2014 9:42  Aggiornato: 19/5/2014 9:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Invisibile:
Sembra che tu abbia paura ad arrivare al nocciolo della questione
e ci fai dei giri mostruosi per rispondere senza rispondere.

Citazione:
Io non posso. Tu non puoi.

MA DIO PUO' ?? Si o no ??
NO mi sembra complicata come risposta.

Citazione:
Vedo che ignori il cuore della mia risposta.

Niente affatto. Io il cuore della risposta che tu poni l'ho capita eccome
e la penso proprio come Nichiren sulla tua questione.
Tu ritieni la mente infinitamente piu' piccola di quell'essere spirituale
che siamo.
(Detto per inciso: su questo siamo d'accordo ma non e' quello il problema)

Citazione:
Ma è un angolo di visione senza senso.

Ma anche no !! Se vuoi avere una visione a 260° devi avere pure quella
degli occhi e della mente altrimenti non e' completa.

Citazione:
Dimmi DJ, quanto saresti crudele se tu creassi un essere che può a sua volta creare, consapevole di esistere, capace di scegliere, per poi negargli la sua natura più preziosa scavalcando proprio ciò che lo rende quello che é?

Premessa sbagliata !
Chiedimi se fossi onnipotente creerei un essere spirituale imprigionato in un
corpo e in una mente molto ristretti.
Al contrario sarei crudele se creassi un essere come lo siamo noi e poi
gli negherei la possibita' di vederlo proprio a 360°. Questo si che e' crudele.
(Senza contare tutto il resto....)

Citazione:
Stai dicendo che siccome le ruote della macchina girano solo avanti e indietro, e non di lato, allora Dio non è onnipotente.

NO !! Sto' dicendo che un dio onnipotente poteva fare la macchina che va di lato e pure di su e di giu'.
(NOn e' molto complicato come concetto.)


Citazione:
Ma tu questo lo ignori e ti fissi solo sulla dimostrazione che non è onnipotente.

E chiamalo "solo" l'onnipotenza !! Sticazzi ce lo mettiamo ??

Citazione:
Tra l'altro ti è sfuggito che ho ipotizzato (non ne ho la minima idea se è vero, ma mi sembra plausibile RAZIONALMENTE e per cui è un pensiero inaffidabile perché LIMITATO) che creando il mondo, ma soprattutto l'Uomo con le caratteristiche di cui sopra, e proprio perché è Amore puro, nel farlo abbia rinunciato volontariamente all'onnipotenza, proprio per rispettare la nostra natura, in particolare.

Nono !! Me la ricordo benissimo questa tua ipotesi!
Ma anche se ci "rinuncia" lo rimane sempre..
Citazione:
Sticazzi se è onnipotente o meno
Se ha rinunciato o se non lo è mai stato.

Come STICAZZI !! Se lo e' o no la differenza e' immensa !
Se lo e' la sua crudelta' e' tanto illimitata quanto la sua onnipotenza
e se non lo e' la sua crudelta' e inversamente proporzionale alla sua potenza.

Citazione:
Di certo è "abbastanza potente" per aver creato un miracolo vivente.
Che sei Te.

Diciamo che non gli e' riuscito molto bene questo miracolo o per lo meno
dimostra che la sua "potenza" non e' molto elevata !!


Citazione:
Non ti basta?

No che non mi basta. Stiamo parlando o no di un essere onnipotente ?
Se si allora non mi basta !!
la mia domanda resta !!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 19/5/2014 9:47  Aggiornato: 19/5/2014 9:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Invisibile:
Citazione:
Cosa significa questo? Significa che se noi schiavi smettiamo di produrre, lorsignori non possono fare niente.

Concordo...
Adesso pero' dobbiamo trovare la maniera per mettere d'accordo per lo
meno un paio di miliardate di persone a smettere di produrre..
Suggerimenti ??

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 19/5/2014 9:58  Aggiornato: 19/5/2014 9:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
PS:
La mia domanda rimane solo perche' vorrei capire se per te dio puo' o non
puo' fare quello che ho chiesto.

Dopo se vuoi e SOLO se vuoi possiamo discutere sulla sua presunta o no
onnipotenza.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 19/5/2014 10:22  Aggiornato: 19/5/2014 10:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Dopo questa la smetto, perché tu non sei interessato alla verità, alla realtà, io si.
Tu sei interessato solo a dimostrare che Dio non esiste e questo è evidente anche dal fatto che le mie argomentazioni che potrebbero farti considerare la questione sotto altri angoli, le liquidi con leggerezza, mentre invece a parere mio sono fondamentali.

Non dico che io ho ragione, dico che a me non interessa discutere con chi si fissa su un solo aspetto per un suo motivo personale, ignorando di fatto la vastità dell'argomento. Non mi interessa perché so che simili dibattiti non portano da nessuna parte, solo al tifo e io non sono un tifoso.

Citazione:
embra che tu abbia paura ad arrivare al nocciolo della questione
e ci fai dei giri mostruosi per rispondere senza rispondere.

Il bue che dice...

Citazione:
MA DIO PUO' ?? Si o no ??
NO mi sembra complicata come risposta.

Ti ho risposto in vari modi, solo non in quello per cui tifi.
Non ha nessuna importanza DJ, nessuna.

Vedi, io potrei dirti come la penso, ma chiunque stia leggendo ha capito benissimo cosa penso.
Ma quello che penso io non conta niente.
Vediamo se ci arrivi...


Citazione:
Vedo che ignori il cuore della mia risposta.

Niente affatto. Io il cuore della risposta che tu poni l'ho capita eccome
e la penso proprio come Nichiren sulla tua questione.
Tu ritieni la mente infinitamente piu' piccola di quell'essere spirituale
che siamo.
(Detto per inciso: su questo siamo d'accordo ma non e' quello il problema)

E' parte del problema. questo significa che non hai affrontato il cuore.
Che NON ripeto per l'ennesima volta.

Citazione:
NO !! Sto' dicendo che un dio onnipotente poteva fare la macchina che va di lato e pure di su e di giu'.
(NOn e' molto complicato come concetto.)

Tu non leggi, oppure non colleghi (io credo la seconda).
Non puoi affrontare un argomento così vasto come se esaminassi la tua unghia incarnita DJ.

Citazione:
Nono !! Me la ricordo benissimo questa tua ipotesi!
Ma anche se ci "rinuncia" lo rimane sempre..

Allora collega no?

Collega i concetti.

Citazione:
Di certo è "abbastanza potente" per aver creato un miracolo vivente.
Che sei Te.

Diciamo che non gli e' riuscito molto bene questo miracolo o per lo meno
dimostra che la sua "potenza" non e' molto elevata !!

A te fa ridere?
Mah... Hai una opinione di te stesso veramente bassa...
Sai chi te l'ha inculcata, o pensi che è una tua opinione formatasi liberamente?
Pensa che nonostante le critiche che ti rivolgo, io ho una opinione di te più elevata di quella tua.

Citazione:
Non ti basta?

No che non mi basta. Stiamo parlando o no di un essere onnipotente ?
Se si allora non mi basta !!
la mia domanda resta !!

Ripeto: sticazzi se è onnipotente.
Questa è la mia posizione oggi.
Chiedilo a qualche tifoso della squadra a te avversa, di modo che alla sua risposta "si" tu puoi fare i giochini mentali.

Basta ipotizzare che viva fuori dal tempo e dallo spazio e questo lo rende quantomeno onnipotenete RISPETTO A NOI.
Vediamo se ci arrivi.

Come dicevo all'inizio. A te non ti interessa la verità, ti interessa esclusivamente dimostrare che Dio non esiste, tramite la logica.
Allora dimostralo.
Che dice la logica di qualcuno che conosce contemporaneamente il passato, il presente e il futuro?
Non parlo di Dio, parlo dello Spirito.
Dio è ancora più "sopra".

Stammi bene.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 19/5/2014 10:26  Aggiornato: 19/5/2014 10:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Citazione:
Adesso pero' dobbiamo trovare la maniera per mettere d'accordo per lo
meno un paio di miliardate di persone a smettere di produrre..
Suggerimenti ??

Semplice. Dare l'esempio.
Questo non significa smettere di produrre.
Ma mi hai fatto arrabbiare per cui non te lo spiego oggi.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 10:43  Aggiornato: 19/5/2014 10:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@incredulo

Non è un segreto.

Allora questa parentesi si può anche chiudere qui.Ripeto,la discussione è un altra


perchè secondo te questa pratica non prevede il superamento della mente, questione della quale si stava parlando.

Mostrami dove ho scritto questo.Il buddismo non ha nulla a che vedere con questa discussione in quanto non vuole dimostrare nessuna esistenza di un : essere supremo:.

Per questo ti invito ad approfondire le tue conoscenze prima di dire castronerie.

Io ti consiglio di interpretare le cose per come sono scritte,non di rigirarle a tuo piacere.


ui, il Cuore, batte dall'inizio del tempo senza che noi possiamo fare nulla per comandarlo

Muscolo involontario


Che mondo triste il tuo mondo Nichiren, veramente triste.

Concordo.Benvenuto nella realtà.



Quando mi sono interessato del 9/11, ho faticato per accettare l'idea

Cioè ma stiamo scherzando o siamo seri?
Questo è solo ed unicamente un problema tuo.I dati per raggiungere questa conclusione li avevi sul tavolo,il resto dipendeva da te.Io non ho una sola prova dell'esistenza di questo "Dio"


La tua realtà, non la mia.





@invisibile


Detta così sembra che tu non abbia nessuna speranza...

Lascio ad altri la speranza.



Gandhi lo ha fatto. non mi dire si ma poi.

Tranquillo non ti dico proprio nulla.Quello che dovevo chiedere l'ho chiesto.



Che significa che siamo nati per servire?

L'uomo proclama libertà e giustizia poi è il primo ad uccidere per futili motivi.L'uomo inteso come massa ha bisogno di chi lo comanda,essendo un animale stupido e proteso al servizionismo.


Lo cambiamo questo triste film?

Come? Credendo in un "essere supremo" inesistente fino a prova contraria ?


Cosa significa questo? Significa che se noi schiavi smettiamo di produrre, lorsignori non possono fare niente.

Ci sarà sempre chi produrrà per loro.I cinesi lavorano 15 ore al giorno senza troppi se e senza troppi ma.Trovami un italiano che farebbe lo stesso orario lavorativo per 800 euro al mese.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 19/5/2014 10:57  Aggiornato: 19/5/2014 10:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Che significa che siamo nati per servire?

L'uomo proclama libertà e giustizia poi è il primo ad uccidere per futili motivi.L'uomo inteso come massa ha bisogno di chi lo comanda,essendo un animale stupido e proteso al servizionismo.

Io invece affermo che lUomo è un Dio vivente ma che vive al di sotto del livello animale e per certi aspetti anche al di sotto del livello vegetale e minerale.
Per scelta, perché è più comodo e perché si caga sotto.
Perché assumersi la responsabilità dell'essere un Dio vivente è assai scomodo e fa molta paura.
Per cui ha scelto di rimanere bambino, di non crescere, ed ecco che servono altri uomini che lo comandano.

Come vedi abbiamo visioni diametralmente opposte.

Citazione:
Lo cambiamo questo triste film?

Come? Credendo in un "essere supremo" inesistente fino a prova contraria ?

Certo che no. Ammesso che ci si riesca, ognuno crede in quello che vuole (ci mancherebbe altro...).

Ma ero io che lo chiedevo a te...
Io lo so come si cambia, spostandoci di lato, levandoci dalla traiettoria delle pallonate, ma serve la massa critica ed è quella la parte complicata.
E' semplicissima la soluzione, ma difficile da realizzare, soprattutto perché spostarsi di lato significa accettare la responsabilità che questo comporta.

Niente più capi, solo autorità che deriva naturalmente dall'autorevolezza.

Citazione:
Cosa significa questo? Significa che se noi schiavi smettiamo di produrre, lorsignori non possono fare niente.

Ci sarà sempre chi produrrà per loro.I cinesi lavorano 15 ore al giorno senza troppi se e senza troppi ma.Trovami un italiano che farebbe lo stesso orario lavorativo per 800 euro al mese.

Sempre? E tu che ne sai cosa succederà tra mille anni?
Se ci fosse la possibilità che tra mille anni gli uomini vivano senza piramidi, e se questo dipendesse ANCHE dalle nostre scelte oggi, pensi sempre che è cosa buona dire "tanto gli italiani non accetteranno mai 800€ per 15 ore" e di conseguenza rinunciare a fare qualcosa?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 19/5/2014 12:26  Aggiornato: 19/5/2014 12:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Invisibile:
Citazione:
Dopo questa la smetto, perché tu non sei interessato alla verità, alla realtà, io si.

Sbagli e di grosso !! Ma molto grosso !!
Ma non credo che mi mettero' a spiegare il perche'.
TI dico solo che la cerchero' sempre la verita' ma che dubito che sia la verita'
che intendi tu.

Citazione:
Tu sei interessato solo a dimostrare che Dio non esiste e questo è evidente anche dal fatto che le mie argomentazioni che potrebbero farti considerare la questione sotto altri angoli, le liquidi con leggerezza, mentre invece a parere mio sono fondamentali.

E ti sbagli di grossissimo ancora.
Io non voglio dimostrare che dio non esiste !!
Al massimo cerco di dimostrare che le argomentazioni portate sono frutto
di carpiati megagalattici.
La realta' di cui parli alla fine dovrebbe essere di una semplicita inaudita:
Dio e' onnipotente , perfetto e misericordioso ? Che si comporti di conseguenza O per lo meno si faccia vedere. Punto !!
Se vuoi continuare con i tuoi carpiati fallo pure ma non puoi dire ad altri
che ragionano in maniera diversa che non ricercano la verita' cone se la
tua verita' sia SICURAMENTE QUELLA GIUSTA !


Citazione:
Non dico che io ho ragione,

Ma ti comporti come se ne fossi strasicuro.
(E a me sta' bene non e' un problema.)


Citazione:
dico che a me non interessa discutere con chi si fissa su un solo aspetto per un suo motivo personale, ignorando di fatto la vastità dell'argomento. Non mi interessa perché so che simili dibattiti non portano da nessuna parte, solo al tifo e io non sono un tifoso.

A parte il fatto che l'aspetto e' fondamentale, ti ho detto che io non volevo
arrivare da nessuna parte ma solo sapere se TU pensi che DIO potesse
fare quello che ti ho chiesto. Punto !
Hai voluto fare giri carpiati per non rispondere. Non c'e' problema.
Per me la questione e' chiusa.

Citazione:

Ti ho risposto in vari modi, solo non in quello per cui tifi.
Non ha nessuna importanza DJ, nessuna.


La risposta prevedeva un SI e un NO e non una risposta da TIFO.
Hai travisato le mie intenzioni.
Manon c'e' problema.
E poi non avra' importanza per te ma per me si..
La domanda l'ho posta soprattutto a te perche' ti rispetto molto e ho
molta stima di te.

Citazione:
Mah... Hai una opinione di te stesso veramente bassa...

Beh. Se sono un prodotto divino direi che la mia opinione bassa di
me stesso e' un logico punto d'arrivo.

Citazione:
Sai chi te l'ha inculcata, o pensi che è una tua opinione formatasi liberamente?

Non lo so'..

Citazione:
Pensa che nonostante le critiche che ti rivolgo, io ho una opinione di te più elevata di quella tua.

E ti ringrazio..

Citazione:
Ripeto: sticazzi se è onnipotente.

Quindi , visto e considerato che onnipotente significa:"che puo' tutto" , devo
dedurre che puo' farsi vedere dalla mia mente e dai miei occhi senza che
io perda il lume della ragione.
SE e' cosi la discussione per me finisce li. Era quello che volevo sapere.

Citazione:
Basta ipotizzare che viva fuori dal tempo e dallo spazio e questo lo rende quantomeno onnipotenete RISPETTO A NOI.

Invisibile:
Se e' onnipotente lo e' Punto e basta e non rispetto a qualcosa o qualcuno.

Citazione:
A te non ti interessa la verità, ti interessa esclusivamente dimostrare che Dio non esiste, tramite la logica.
Allora dimostralo.

Ti sbagli e di grosso.
Per dimostrare l'inesistenza di qualcosa prima bisognerebbe definire
bene quel qualcosa (La mia domanda sul definire dio)
Ma dato che la definizione di dio varia moltissimo da person a persona
dubito che si possa provare una cosa del genere ma anche provare che
esista una cosa del genere.
Per me dio e' il dio cattolico: Onnipotente , perfetto e misericordioso e senziente.

Citazione:
Che dice la logica di qualcuno che conosce contemporaneamente il passato, il presente e il futuro?

Appena ne conoscero' uno te lo diro'..

Citazione:
Stammi bene.

Altrettanto a te.. ( e lo dico molto sinceramente..)

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 19/5/2014 12:28  Aggiornato: 19/5/2014 12:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Invisibile
Citazione:
Ma mi hai fatto arrabbiare per cui non te lo spiego oggi.

Attendero' con ansia..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
incredulo
Inviato: 19/5/2014 12:28  Aggiornato: 19/5/2014 12:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Nichiren

perchè secondo te questa pratica non prevede il superamento della mente, questione della quale si stava parlando.

Citazione:
Mostrami dove ho scritto questo.
Il buddismo non ha nulla a che vedere con questa discussione in quanto non vuole dimostrare nessuna esistenza di un : essere supremo:.


Allora.

Invisibile cerca di spiegarti che la mente, per sua natura mente, ovvero è ingannatoria e limitata nella comprensione, per cui è impossibilitata a capire Dio da sola.

Tu capisci invece che invisibile ti sta dicendo che tu hai una visione sbagliata del problema e gli chiedi:

Citazione:
E con quale titolo, saresti in grado di giudicare se la mia visione mentale sia giusta o errata?


A questo punto intervengo, chiedendoti il permesso di farlo, per chiarire che invisibile non si stava riferendo a te nello specifico, ma al funzionamento normale della mente logico-razionale.

A supporto ti faccio un pistolotto sul fatto che tutti i ricercatori dello Spirito compreso le religioni che parlano dello stesso argomento e compreso un mostro di intelligenza come Einstein sostengono i limiti oggettivi della mente in questo campo.

Anche il Buddhismo del Daishonin, naturalmente, è in questa situazione, ovvero sostengono, come scritto nel link della Soka Gakkai che ho postato, che: È molto difficile, infatti, razionalizzare e delimitare un campo come questo nel quale la via d'accesso privilegiata, come ha insegnato il Budda originale, è la fede.

Così scrivo, sul Buddhismo di Nichiren Daishonin riferendomi ovviamente all'oggetto dell'intervento e non ad altro:

ma anche lui ti direbbe la stessa cosa che, molto pazientemente, invisibile sta cercando di esprimere.

La tua risposta a questa mia affermazione recita:

Citazione:
Sbagli.Approfondisci meglio il Buddismo di Nichiren e capirai.


Io ti rispondo che lo conosco molto bene e continuo sullo stesso tono arrivando alla frase iniziale di questo post, te la riscrivo:

perchè secondo te questa pratica non prevede il superamento della mente, questione della quale si stava parlando.

Una conclusione normale la mia, dovuta al tuo:

Sbagli.
Approfondisci meglio il Buddismo di Nichiren e capirai.


Se tu ti riferivi ad altro significa che viaggi per conto tuo, non seguendo i vari passaggi logici e rispondendo random.

Ora io sono responsabile di ciò che scrivo non di quello che ci capisci tu.

Spero ti venga un sussulto di Vita, ogni tanto, la tua depressione è agghiacciante.


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
invisibile
Inviato: 19/5/2014 12:47  Aggiornato: 19/5/2014 12:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Non sulla questione Dio, perché ribadisco che liquidi con leggerezza parti delle mie argomentazioni e per cui è inutile.

Però ci tengo su un altra cosa, a mio avviso la più importante per noi, qui e ora:

Citazione:
Mah... Hai una opinione di te stesso veramente bassa...

Beh. Se sono un prodotto divino direi che la mia opinione bassa di
me stesso e' un logico punto d'arrivo.

E' questo il punto; tu non sei un prodotto divino.

Sei un prodotto napoletano

Anche io eh?
Siamo taroccati.
Significa che tu (noi) sei creato dal divino ma cresciuto sotto la quasi totale influenza del male. Il male creato dagli uomini.
Io ogni volta che guardo i bambini vedo Dio.
Quando guardo te o me anche, ma in quel caso devo fare molta più fatica per vedere sotto i numerosi strati di robaccia che ci si sono appiccicati addosso a causa del male in cui siamo cresciuti.
Come vedi non è "logico" per niente il tuo esaminare e valutare te stesso.

I bambini sono li a testimoniarcelo, sempre. Tutti i bambini (fino ad una certa età, quando si perde l'innocenza), questo non può essere un caso.

Citazione:
Sai chi te l'ha inculcata, o pensi che è una tua opinione formatasi liberamente?

Non lo so'..

E non pensi che sia fondamentale saperlo?

Si tratta dell'unica persona con cui condividi tutta la tua vita: te stesso.
Se non comprendi come le varie parti di te stesso si sono formate e perché, manca qualcosa di molto importante a mio avviso.
Non è un caso che in tutte le filosofie e religioni serie, una delle cose che si considera fondamentale è "Conosci te stesso".

Citazione:
Che dice la logica di qualcuno che conosce contemporaneamente il passato, il presente e il futuro?

Appena ne conoscero' uno te lo diro'..

Te l'ho appena presentato: Lo Spirito.
Non lo spirito cattolico, buddista o taoista; Lo Spirito.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 12:52  Aggiornato: 19/5/2014 12:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Io invece affermo che lUomo è un Dio vivente ma che vive al di sotto del livello animale e per certi aspetti anche al di sotto del livello vegetale e minerale.


Come vedi abbiamo visioni diametralmente opposte.

Direi.


Sempre? E tu che ne sai cosa succederà tra mille anni?

Domanda posta da chi sostiene che ne l'universo ne il tempo siano infiniti.







@incredulo

Invisibile cerca di spiegarti che la mente, per sua natura mente, ovvero è ingannatoria e limitata nella comprensione, per cui è impossibilitata a capire Dio da sola.




Ora io sono responsabile di ciò che scrivo non di quello che ci capisci tu.

Questa frase te la rigiro con patate perchè evidentemente non ti è ancora chiaro il motivo della discussione tra me e invisibile.


Spero ti venga un sussulto di Vita, ogni tanto, la tua depressione è agghiacciante.

Si chiama essere realisti,eh si,purtroppo la realtà è agghiacciante.


Se tu ti riferivi ad altro significa che viaggi per conto tuo, non seguendo i vari passaggi logici e rispondendo random

No mi dispiace questa critica non la accetto.Il mio :" vai e informati meglio :" era dovuto al fatto che qui si cerca di dimostrare in tutti i modi l'esistenza di un "essere superiore" pur non avendo una minima prova ad avvalorare questa tesi.

Il Buddismo di Nichiren questo non lo fa assolutamente.

La verità è nel silenzio
DjGiostra
Inviato: 19/5/2014 12:54  Aggiornato: 19/5/2014 12:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Invisibile:
Citazione:
Sei un prodotto napoletano

Questa e' bellissima...
Un saluto ai napoletani !!

Citazione:
Significa che tu (noi) sei creato dal divino ma cresciuto sotto la quasi totale influenza del male. Il male creato dagli uomini.

Ecco vedi.. Dai per certo qualcosa che di certo non ha niente..

Citazione:
E non pensi che sia fondamentale saperlo?

Certo che lo e' !! Ma non per questo mi attacco alla prima risposta se trovo
che la risposta ha punti ciechi.
Ho smesso di credere in dio proprio per punti ciechi.

Citazione:
Te l'ho appena presentato: Lo Spirito.

Bene. Quando potro' farci due paroline e farmi dire come sara' il futuro
e come e' andata la storia del gesu storico ??

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 19/5/2014 12:57  Aggiornato: 19/5/2014 12:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Sempre? E tu che ne sai cosa succederà tra mille anni?

Domanda posta da chi sostiene che ne l'universo ne il tempo siano infiniti.

E questa da dove l'hai tirata fuori?

E poi che c'entra? Non capisco.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 19/5/2014 13:04  Aggiornato: 19/5/2014 13:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Citazione:
Te l'ho appena presentato: Lo Spirito.

Bene. Quando potro' farci due paroline e farmi dire come sara' il futuro

Così come per imparare l'inglese devi prima imparare A B C (in inglese), poi one two three, poi I AM DJ, eccetera, così per parlare con lo Spirito devi imparare il linguaggio adatto:

Inizia a vuotare la mente e a pulire il Cuore.
Poi devi non-giudicare.
Devi stare calmo ed essere serio.
Fermo nella tua intenzione.
Presente a te stesso.
Devi non-sapere.
Devi avere fiducia.
Non devi desiderare niente.

Ed è solo l'inizio. A B C

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 13:08  Aggiornato: 19/5/2014 13:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

E questa da dove l'hai tirata fuori? E poi che c'entra? Non capisco.

Che è una domanda al quale non può essere data risposta se non basandoci sul passato e sul presente.
L'uomo è stato, lo è tutt'ora e sarà sempre schiavo di un sistema che rinnega ma che allo stesso tempo fa comodo.

Perchè?
Perchè l'uomo necessità di una guida che gli dica cosa fare,cosa comperare,come vivere e come respirare.


Invece,quando io ti ho posto più volte la domanda :" dimostrami come lo spazio e il tempo abbiano una fine :" la tua risposta è sempre stata :" non lo sappiamo, perciò è teoria :"



Sempre? E tu che ne sai cosa succederà tra mille anni?

Mi baso su ciò che è la storia dell'uomo per potermi permettere di trarre una conclusione.
Tu su cosa ti basi per poter definire spazio e tempo limitati?

La verità è nel silenzio
incredulo
Inviato: 19/5/2014 13:24  Aggiornato: 19/5/2014 13:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Nichiren

Citazione:
Il mio :" vai e informati meglio :" era dovuto al fatto che qui si cerca di dimostrare in tutti i modi l'esistenza di un "essere superiore" pur non avendo una minima prova ad avvalorare questa tesi.


Ma Cristo Santo!

Siamo a questo livello di discussione su LC?

Tu pretendi una prova dell'esistenza di Dio in un forum?

Mettiti in fila e studia molto perchè questa discussione che stiamo facendo, non lo dimostrerà in nessun modo.

L'esistenza di Dio costituisce una delle fondamentali questioni aperte della filosofia e in particolare della metafisica. I filosofi nel corso della storia hanno presentato un'estrema varietà di argomentazioni, a favore e contro l'esistenza di Dio, come pure in sostegno dell'irresolubilità della questione e della sospensione del giudizio (agnosticismo). Secondo un sondaggio del 2009, molti filosofi propendono per l'ateismo,[1] sebbene il tentativo di dimostrare l'inesistenza di Dio, operato attraverso ricerche e studi accademici dall'«Istituto per l'ateismo scientifico» di Leningrado, attivo nell'Unione Sovietica per oltre settant'anni, non abbia prodotto alcun risultato.

Sarebbe meglio che andassi al mare Nichiren, ne gioverebbe il tuo umore...

Citazione:
Non vi è nulla di più incontrollabile di una persona felice che vive nell'entusiasmo!
Non vi è nulla di più facile da controllare di una persona infelice che vive nella paura!
-Wayne Dyer-

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 13:28  Aggiornato: 19/5/2014 13:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@incredulo

Ma Cristo Santo! Siamo a questo livello di discussione su LC? Tu pretendi una prova dell'esistenza di Dio in un forum?

E' chiedere troppo?
Chiedo scusa allora,pensavo che una cosa per essere ritenuta reale doveva per lo meno essere mostrata e provata.
Evidentemente mi sbagliavo.


Mettiti in fila e studia molto perchè questa discussione che stiamo facendo, non lo dimostrerà in nessun modo.

Perfetto si può anche chiudere qui la conversazione allora.


Sarebbe meglio che andassi al mare Nichiren, ne gioverebbe il tuo umore...

Prediligo la montagna

La verità è nel silenzio
DjGiostra
Inviato: 19/5/2014 13:28  Aggiornato: 19/5/2014 13:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Tu ci hai gia' parlato ?

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 19/5/2014 13:40  Aggiornato: 19/5/2014 13:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
E questa da dove l'hai tirata fuori? E poi che c'entra? Non capisco.

Che è una domanda al quale non può essere data risposta se non basandoci sul passato e sul presente.
L'uomo è stato, lo è tutt'ora e sarà sempre schiavo di un sistema che rinnega ma che allo stesso tempo fa comodo.

Perchè?
Perchè l'uomo necessità di una guida che gli dica cosa fare,cosa comperare,come vivere e come respirare.


Invece,quando io ti ho posto più volte la domanda :" dimostrami come lo spazio e il tempo abbiano una fine :" la tua risposta è sempre stata :" non lo sappiamo, perciò è teoria :"

No scusa, non ci siamo proprio.

Tu hai affermato che io sostengo "che ne l'universo ne il tempo siano infiniti."
Io questo non l'ho mai detto.
Ho detto che non sappiamo, che è molto diverso, per cui ogni affermazione è teorica.
Tra l'altro io credo che lo siano, infiniti.
Il tempo meriterebbe un discorso a parte, perché in un certo senso non esiste, ma per ora lasciamo perdere.

Citazione:
Perchè l'uomo necessità di una guida che gli dica cosa fare,cosa comperare,come vivere e come respirare.

Si chiama Spirito, non Napoleone.
Già esiste ed esiste per tutti gli esseri, viventi e non.

Per cui rimane solo la spiegazione che dicevo io e che hai detto anche tu: gli (ci) fa comodo.


**********

Vedo che per te è proprio tutto nero come la notte.
Una domanda in proposito: è possibile che la tua visione senza speranza sia sbagliata?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 19/5/2014 13:52  Aggiornato: 19/5/2014 13:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
E' chiedere troppo?


Non è chiedere troppo, è chiedere una cosa che non ha un senso.

Citazione:
Chiedo scusa allora,pensavo che una cosa per essere ritenuta reale doveva per lo meno essere mostrata e provata.
Evidentemente mi sbagliavo.


Sì, è evidente che ti sbagli - al presente. Senza il tempo imperfetto.

Sei semplicemente fuori dalla logica. Senza disturbare la metafisica. Siamo ancora all'ABC, puttana la miseria.

Analisi del tuo non senso:

"Una cosa per essere provata" tu dici. Bene. Cos'è questa cosa che dev'essere provata? ... una banana? la verginità al culo di Renzi? la forza di gravità? il Grande ceitriolo d'oriente? la calvizie di Calvero? che se ti pesti un dito non è il naso che ti farà male? di che cazzo stai parlando?

No, qui si sta parlando di Dio che, per sua stessa definizione, non lavora in ufficio dal lunedì al sabato e la domenica lo trovi allo stadio a tifare l'Inter.


La tua è una fallacia. La prova di Dio risiede nel cuore degli uomini. Parlarne nel forum non porterà né la prova della sua inesistenza, né la prova della sua esistenza. Parlarne in un forum, significa comunicare tra esseri speciali che se non hanno le sinapsi che contraddistinguono Piero Angela e il figlio scemo del Tenente Colombo, possono arricchirsi e, una volta lasciata la sedia e il monitor, avranno un esperienza di pensiero ed emozioni in più da portarsi a spasso. A casa, nel mondo, al bar, con amici e, mai scordarlo, anche a fanculo. Funziona anche lì.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
invisibile
Inviato: 19/5/2014 13:54  Aggiornato: 19/5/2014 13:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Citazione:
Tu ci hai gia' parlato ?

Tutti ci abbiamo parlato e ci parliamo costantemente.
Ma i livelli di comunicazione e di consapevolezza delle persone sono così vari e variabili che la maggior parte di questa comunicazione non è percepita né dalla coscienza né tanto meno dalla mente.

Se lo Spirito smettesse di guidarti completamente moriresti all'istante.

Il Cuore che batte di cui parlava Incredulo, per esempio. Il respiro, la sudorazione e la digestione. Miliardi cdi trasformazioni sempre in atto, per tutta la vita.
Che dici, è una guida affidabile?

Se vuoi sapere se ho avuto comunicazione consapevole la risposta è si.

Ma anche tu, come tutti, solo che non sei pratico e non sai distinguere ciò che crea la tua mente e ciò che è comunicato dallo Spirito

Spesso quello che si chiama intuizione è "solo" lo Spirito che ti ha comunicato qualcosa, o per meglio dire è un lavoro "in tandem".

Non è un caso che spesso accade quando si è "distratti", "sovrapensiero". In realtà è la mente che per un attimo si svuota e lui, che attende pazientemente una occasione di aiutarti, trova finalmente una superficie adatta dove scrivere il suo messaggio, una mente pulita.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 13:54  Aggiornato: 19/5/2014 13:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Vedo che per te è proprio tutto nero come la notte.

No,non lo è.


Una domanda in proposito: è possibile che la tua visione senza speranza sia sbagliata?

Certo,non ho le capacità di prevedere il futuro.Ma conosco il passato e il presente.

La verità è nel silenzio
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 14:01  Aggiornato: 19/5/2014 14:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@calvero

Non è chiedere troppo, è chiedere una cosa che non ha un senso.

Ne prendo atto.


Sei semplicemente fuori dalla logica. Senza disturbare la metafisica. Siamo ancora all'ABC, puttana la miseria.

No, qui si sta parlando di Dio che, per sua stessa definizione, non lavora in ufficio dal lunedì al sabato e la domenica lo trovi allo stadio a tifare l'Inter.

Sto ancora aspettando che qualcuno porti prove concrete di questo essere superiore.
Su un Forum non è possibile farlo?

Fine della discussione.


La tua è una fallacia

Chiedere che mi sia spiegata come una presenza invisibile ed indimostrabile sia l'architetto di tutto questo è una fallaccia?

Ok.


La prova di Dio risiede nel cuore degli uomini.

Non nel cuore di tutti.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 19/5/2014 14:02  Aggiornato: 19/5/2014 14:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Una domanda in proposito: è possibile che la tua visione senza speranza sia sbagliata?

Certo,non ho le capacità di prevedere il futuro.

Bene.

Citazione:
Ma conosco il passato e il presente.

Male, perché a mio avviso questo non è vero ma tu ne sei convinto.

Del passato conosciamo praticamente niente, e quel poco lo si ottiene con sforzi notevoli perché prima è necessario vagliare ogni singola parola giunta fino a noi e verificare che sia genuina. rimane veramente poco... ma è sufficiente per capire "l'aria che tirava" se si è di mente aperta.

Secondo te, duecentomila anni fa, eravamo poco più che scimmie come sostiene la scienza?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 14:08  Aggiornato: 19/5/2014 14:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Male, perché a mio avviso questo non è vero ma tu ne sei convinto.

Non prenderla come una risposta che tende a significare :" io sono il veggente supremo,nulla mi è nascosto :" e cazzate varie.
Capisco che ciò che sappiamo per certo è davvero poco.Ma la natura dell'uomo è irreversibile.


Secondo te, duecentomila anni fa, eravamo poco più che scimmie come sostiene la scienza?

Si,questa è la mia convinzione.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 19/5/2014 14:26  Aggiornato: 19/5/2014 14:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Capisco che ciò che sappiamo per certo è davvero poco.Ma la natura dell'uomo è irreversibile.

E' l'esatto contrario.
L'Uomo, proprio per sua natura, è l'essere vivente più "reversibile" che esista (mi piace questa parola ).
E' solo la prigione che ci siamo costruiti che ci fa credere il contrario ed ha bisogno che noi lo si creda, altrimenti non esisterebbe.

E' una trappola amico mio.

Citazione:
Secondo te, duecentomila anni fa, eravamo poco più che scimmie come sostiene la scienza?

Si,questa è la mia convinzione.

Basata su?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 19/5/2014 15:06  Aggiornato: 19/5/2014 15:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Invisibile:
Ma tu sei estremamente convinto di quello che dici ?
Sei sicuro di non sbagliarti ?
Perche' da come ne parli direi che e' cosi.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Calvero
Inviato: 19/5/2014 15:16  Aggiornato: 19/5/2014 15:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
_____________
_________

@Nichiren

Citazione:
Ne prendo atto.


No, stai puntualizzando, è diverso.

Citazione:
Sto ancora aspettando che qualcuno porti prove concrete di questo essere superiore.
Su un Forum non è possibile farlo?

Fine della discussione.


Lo sai sì, che irrigidirsi fa bene soltanto al cazzo, sì lo sai ..ecco, lascia a lui quest'onere, e divertiti all'occasione quando senti che il sangue lì sta pompando.

Ora, invece, pompalo al cuore e no alla testa, che l'asciuttezza e la dialettica lapidaria nei discorsi (ovunque stia la ragione) serve solo a mummificarsi.

Citazione:
Chiedere che mi sia spiegata come una presenza invisibile ed indimostrabile sia l'architetto di tutto questo è una fallaccia?


Questo invece è un sofisma. Sai che su LC siamo tutti più o meno avvezzi alla dialettica, no?

Tu hai già deciso ch'è indimostrabile nel tuo ragionamento, in politica funziona questo esercizio di retorica, in questo discorso è controproducente - a prescindere. Prova a formulare la domanda senza che si poggi su piani inclinati e vedrai che le tue ragioni verranno portate avanti meglio e saranno anche più rispettate. L'onestà intellettuale, prima di ogni cosa: OGNI.

Citazione:
Ok.


Ok un cazzo.

Ti ho parlato di un "forum" solo perché rappresenta un grado tra i più virtuali (non per questo meno profondi) in un confronto: uomo <---> uomo; ma non perché fuori di qui, qualcuno sarà pronto a dimostrarti qualcosa. Potrebbe dimostrartisi qui dentro, come lì fuori. Non è a senso unico.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 16:56  Aggiornato: 19/5/2014 16:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@calvero

No, stai puntualizzando, è diverso.

No,questo è un parere tuo.


Tu hai già deciso ch'è indimostrabile nel tuo ragionamento

Ancora un tuo parere.


Ok un cazzo.

Che risposta pretendi allora?
Tralasciando che la volgarità la si può anche lasciare a casa in discussioni pacate e civili come questa.


L'onestà intellettuale, prima di ogni cosa: OGNI.

Saluti



invisibile

E' una trappola amico mio.

Cosa è una trappola?
La realtà che viviamo ogni giorno?
O una prospettiva differente dalla realtà che ci creiamo noi stessi ?


Basata su?

Che risposta vuoi?
L'origine della specie di Darwin?
Mie esperienze personali?
I mille comportamenti dell'uomo che richiamano quelli del mondo animale o viceversa ?
Il fatto innegabile che l'uomo si sia evoluto col tempo portandoci alle conoscenze di cui tutti oggi possiamo disporre ?

La verità è nel silenzio
Elius
Inviato: 19/5/2014 17:07  Aggiornato: 19/5/2014 17:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/5/2011
Da:
Inviati: 136
 Re: Immaginate una stanza buia...
una piccola citazione inedita per tutti noi..

«Benedetti siano coloro che mi cercano. Cercandomi, il loro lungo periodo di oblio terminerà presto. Si stanno risvegliando a ciò che sono veramente: una parte vivente di me, che manifesta la vita ed emana amore.
Vi siete dimenticati di cercarmi, tanto meno di fissare il mio viso, oh, voi di poca fede. Ci sono un’infinità di persone che vivono nell’attesa del mio avvento. In verità, non me ne sono mai andato.
Permettete a chi ha orecchie di udire, lasciatelo ascoltare, ora.
Mi cercate nella vostra cecità. Mi guardate senza riconoscermi. Toccate la mia mano e non sapete chi avete toccato.
Proclamate il mio nome e i miei insegnamenti come vi fa comodo e a seconda dell’occasione.
Destatevi, guardate la realtà del mio essere in mezzo a voi.
Io sono il terremoto, il vento e il fuoco.
Io sono la voce ferma e leggera che penetra il tumulto assordante.
Io sono la pace al di là di qualsiasi comprensione.
Io sono la luce che guida tutti gli uomini al Padre.
Io sono l’amore che vince ogni cosa.
Io sono la luce che illumina le menti degli uomini, io sono il nutrimento per le anime degli uomini.
Io sono la tua vita e tu sei la mia.
Io sono il soffio stesso che respirate.
Noi siamo uno nel Padre.
Non disperare, io non ti lascerò né ti abbandonerò mai, e neanche tu potrai mai veramente abbandonarmi, perché siamo uno.
Rinuncia alla vecchia via. Deve morire e le sue ceneri devono essere soffiate ai quattro angoli della Terra. Il nuovo sta emergendo ma tu devi cambiare prospettiva. Non cercarmi nella forma di un uomo. Non è ancora tempo. Ma cercami nella vita che ti parla durante le attività di tutti i giorni. Finora hai cercato male.
Non ho limitazioni e non sono legato alle dimensioni fisiche.
Sfuggo alla logica e sono al di là delle tue fantasie concettuali.
Io vivo e mi muovo e ho il mio essere in tutto ciò che esiste. Mi hai cercato in modo sbagliato.

Il mio volto è visibile in ogni viso della creazione di mio Padre. Guarda un tuo fratello e vedrai il mio volto.
Chinati su di una piscina immobile. Non farti ingannare. L’immagine che vedi riflessa è la mia.
Non riconosci ora la verità?
Conoscimi. Prendi nella tua mano una foglia, una pietra, una goccia d’acqua, e comprendi che niente esiste che non mi contenga.
Non hai saputo che sono la vita eterna e quindi non conosco né passato né futuro? Conosco solo l’adesso. Vivi nell’adesso, con me.
Io mi trovo nella luce, come anche tu ti trovi in essa. Ma tu non conosci la tua luce. Sono qui per mostrarti che la tua e la mia luce sono la stessa e sono una. Una volta che riconoscerai che questa luce divina fa parte di tutto ciò che è, inizierai a comprendere la tua relazione con la vita, con il tuo creatore, e di conseguenza il rapporto eterno fra padre e figlio.
Io non riposo né dormo e devi capire che anche la tua anima non riposa né dorme. Una volta capito questo, sarai consapevole della tua vitalità spirituale e della tua coscienza elevata. Con questo sapere comprenderai che ti sono veramente più vicino delle tue mani e dei tuoi piedi. In questo sapere, in questa conoscenza, siamo uno.
Vivi nella verità. Sii verità. Vivi nella meraviglia. Diventa un artista della vita.
Vivi in me e lascia che io ti esprima.
Risiedo in tutto lo spazio e in nessuno spazio, in tutto il tempo e in nessun tempo.
Una volta che ti trasformi e diventi parte della mia realtà, tutta la potenza viene ripristinata in te. Questa è la forza che ti fa essere uno con tutte le cose. Questa è la forza che ti libererà.
Figli miei, rimanete in me».

invisibile
Inviato: 19/5/2014 17:38  Aggiornato: 19/5/2014 17:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Citazione:
Ma tu sei estremamente convinto di quello che dici ?
Sei sicuro di non sbagliarti ?
Perche' da come ne parli direi che e' cosi.

Riguardo a cosa?

Sono 25 circa di anni (ohmygood in prestito) sperimentare e confermare, scartare e rigirare.

Come sai una cosa, qualsiasi cosa?
Ci siamo già passati.
La devi toccare in prima persona.
Ho toccato il famoso muro tante, ma tante volte.
Era sempre caldo.
In questo momento non so se lo Spirito esiste. Ah, si, ho verificato di nuovo. Esiste ed esiste per guidarci.
Se non alzi il culo in prima persona e verifichi, non saprai mai, ne di Dio, ne dello Spirito ne di te stesso.

Nichiren

Citazione:
Cosa è una trappola?
La realtà che viviamo ogni giorno?

Se parli del mondo degli uomini, si. E' una trappola.

Citazione:
Basata su?

Che risposta vuoi?
L'origine della specie di Darwin?
Mie esperienze personali?
I mille comportamenti dell'uomo che richiamano quelli del mondo animale o viceversa ?
Il fatto innegabile che l'uomo si sia evoluto col tempo portandoci alle conoscenze di cui tutti oggi possiamo disporre ?

Nessuna valida.
Darwin teoria.
Esperienze ma che ne so delle tue?
I mille comportamenti animali non probanti, perché ce ne sono anche di divini.
Nessun fatto innegabile che l'uomo si sia evoluto. Si è sviluppato casomai, portandoci nella più buia ignoranza e superstizione dogmatico-scientifica della nuova religione mondiale.

Le conoscenze di cui possiamo disporre?
LOL
Come curare il cancro? Non sappiamo nemmeno cosa è, o meglio lo sappiamo ma la scienza da quell'orecchio non ci sente mai.
Come curare un essere umano?
Non sappiamo nemmeno cosa o chi è.
Lo sai vero come "funziona" la medicina superscientifica?
Si può riassumere con "teniamo a bada la malattia mentre il corpo si cura da solo".
E speriamo che ce la fa.
Ma questo pochi lo ammettono.
Invece ci sono medicine molto antiche che sanno cosa è l'Uomo e per cui sanno come si cura (indiana e cinese in particolare).

L'uomo non si è "evoluto", casomai il contrario.

I fatti ci confermano che questi nuovi sacerdoti occhialuti ed in camice bianco (la forfora! la forfora! altrimenti l'aura di sapienza viene meno), non ci capiscano un cazzo.
Pensa che affermano di aver capito l'Universo, una delle cose che noi poveri mortali ammettiamo di non capire, solo che affinché il loro riti-calcoli tornino, è necessario aggiungere il piccolo ingrediente magico detto "materia oscura" per la modica percentuale dell 86% ingrediente che per la sua natura magica è accessibile solo agli iniziati.
Siccome lo hai detto tu che sei solo un povero stronzo, loro accettano la responsabilità che questo gli da e ti spiegano come le cose sono.
Ma devi prima accettare il dogma, che se ti dicono "materia oscura" tu te la bevi.

Serve una grande fede per continuare a starli a sentire.

Cioè, ti prendono per il culo, te lo dicono apertamente e tu basi la tua visione del mondo (in cui ci sei anche tu con il tuo stato psico-fisico-spirituale, che se va male soffri) sulle cazzate che ti scodellano?

Ci credo che sei depresso! Anche io lo sarei...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 19/5/2014 17:51  Aggiornato: 19/5/2014 17:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Invisibile:
Citazione:
Riguardo a cosa?

Mah.. Non saprei.. Stiamo parlando di dio... Secondo te ??

Citazione:
Sono 25 circa di anni (ohmygood in prestito) sperimentare e confermare, scartare e rigirare.

Io almeno 35 anni che mi faccio domande e sperimento pure..
E dopo 35 anni sono arrivato alla conclusione che non c'e' conclusione.
(Ho pure praticato buddhismo di Nichiren !! )

Citazione:
Se non alzi il culo in prima persona e verifichi, non saprai mai, ne di Dio, ne dello Spirito ne di te stesso.

E chi ti dice che non ho alzato il culo e verificato di persona ?!?!
(Ovviamente il verificabile!!)

Una curiosita':
Ma una risposta non e' possibile averla ?
Se cosi e' dimmelo che la pianto di fare domande..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 19/5/2014 17:57  Aggiornato: 19/5/2014 17:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DjGiostra

Hai vinto tu.

Si, sono sicuro.

No, non lo sono.

Si, sono sicuro.

No, non lo sono.

Tu non leggi quello che scrivo.
O magari leggi ma non capisci.

Come sappiamo qualcosa, qualsiasi cosa?

Baci. & Abbracci.

Ti levi dalla mia testa ohmygood per favore?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 18:01  Aggiornato: 19/5/2014 18:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Se parli del mondo degli uomini, si. E' una trappola.

No parlo della realtà.Quella in cui io te e altri miliardi di persone vivono.La realtà dove l'uomo non significa nulla,dove l'uomo ci mette poco a sparire per ordini venuti da chissà dove.Questo è il miracolo dell'uomo?Cancellare le vite altrui per i propri interessi?Distruggendo culture,sogni e speranze in pochi minuti ?

Me cojoni.


Nessuna valida.

Si parte.


Darwin teoria.

Come la tua.


Esperienze ma che ne so delle tue?

Perdonami,mi è scattato un sorriso involontario nel leggere questa risposta dopo che ho passato questi due giorni a spiegare che con le esperienze altrui non si prova ne si dimostra nulla.
Come è svelto l'uomo a rigirare il coltello...


I mille comportamenti animali non probanti, perché ce ne sono anche di divini.

Comportamenti divini?
Fonti?


Nessun fatto innegabile che l'uomo si sia evoluto. Si è sviluppato casomai, portandoci nella più buia ignoranza e superstizione dogmatico-scientifica della nuova religione mondiale.

Hai ragione, pensa che 100 anni fa si moriva per una tosse.




Le conoscenze di cui possiamo disporre? LOL

Non so come risponderti.


Come curare il cancro?

Come riuscire a scambiare idee diverse tramite un apparecchiatura di facile uso pur essendo a km di distanza.Ma era meglio disegnare in una grotta in attesa che qualcuno scoprisse il messaggio.


Come curare un essere umano? Non sappiamo nemmeno cosa o chi è

Hai ragione,pensa che quando mi operarono alla mano mi portarono in chiesa e pregarono l'essere supremo di farla guarire in modo da non perdere il mignolo.Ma per piacere,dop questa risposta rasentiamo il ridicolo.Il fatto che case farmaceutiche scpeculino da anni sulle pecorelle umane non significa che la scienza non sia stata in grado di salvare molte vite.O per lo meno di migliorarle.


L'uomo non si è "evoluto", casomai il contrario.

Fonti ??


Ci credo che sei depresso! Anche io lo sarei...

Ennesimo giudizio personale tratto da non so quale conclusione.
Che tristezza.

La verità è nel silenzio
DjGiostra
Inviato: 19/5/2014 18:11  Aggiornato: 19/5/2014 18:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Ok.. Prendo atto.. una risposta sintetica (si/no) a domande che esigono
risposte sintetiche non e' possibile averne.

Citazione:
Tu non leggi quello che scrivo.
O magari leggi ma non capisci.

Io leggo e capisco.
Capisco che svicoli le domande dirette.
Se io ti chiedo : Dio puo' fare una certa cosa ?
La risposta prevede o un SI o un NO.
Poi magari puoi anche dirmi il perche' del SI o del NO (cosa che non ti ho
mai chiesto)
Adesso prova a rileggerti tutte le tue risposte e dimmi se trovi un SI o un NO.

Ovvio che dalle tue risposte ho capito quale e' la risposta (SI/NO)
ma io la volevo secca.

Citazione:
Hai vinto tu.

Si, sono sicuro.

No, non lo sono.

Si, sono sicuro.

No, non lo sono.

Questa risposta e' emblematica.

Citazione:
Come sappiamo qualcosa, qualsiasi cosa?

E che c'entra ? Io ti ho chiesto se sei sicuro delle tue idee. Punto.
Non ti ho chiesto il perche' e il percome.
E non avevo nessun secondo fine. Solo la curiosita' di sapere..

Citazione:
Baci. & Abbracci.

Contraccambio.. E ti diro' di piu':
Di LC sei uno dei pochi che vorrei incontrare di persona e parlare di queste
tematiche.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
invisibile
Inviato: 19/5/2014 19:13  Aggiornato: 19/5/2014 19:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Se parli del mondo degli uomini, si. E' una trappola.

No parlo della realtà.Quello in cui io te e altri miliardi di persone vivono.La realtà dove l'uomo non significa nulla,dove l'uomo ci mette poco a sparire per ordini venuti da chissà dove.

Allora perché hai iniziato con no visto che la risposta è si ?

Quello che descrivi è una delle realtà. Quella del mondo degli uomini.

Ecchecazzo....

Citazione:
Comportamenti divini?
Fonti?

La mia testimonianza.
Siccome sono onesto, ti conviene perlomeno prendere in considerazione la possibilità.
Non ho detto crederci, bada bene.

Citazione:
Darwin teoria.

Come la tua.

No, io ci vivo. Non è teoria.
Ma come sopra, non crederci ma siccome sono onesto...

Citazione:
Esperienze ma che ne so delle tue?

Perdonami,mi è scattato un sorriso involontario nel leggere questa risposta dopo che ho passato questi due giorni a spiegare che con le esperienze altrui non si prova ne si dimostra nulla.

E io sono due giorni che concordo. Come non potrei?
Ma sei tu che hai risposto "esperienze". Punto (e a capo).

Citazione:
Hai ragione, pensa che 100 anni fa si moriva per una tosse.

Pensa che oggi si muore di intossicazione per metalli pesanti. Polveri creati da noi.
Pensa che evoluzione. L'evoluzione dell'arte della morte.
Poi c'è chi ha il coraggio allo stesso tempo di sostenere che l'uomo si è evoluto e di frignare che le cose vanno male.

Citazione:
Come riuscire a scambiare idee diverse tramite un apparecchiatura di facile uso pur essendo a km di distanza.Ma era meglio disegnare in una grotta con l'attesa che qualcuno recepiva il messaggio.

Non dico di si e non dico di no.
Dico che siamo messi molto male per cui tutta questa meraviglia a che ci serve?
A che ci serve tutta questa meravigliosa tecnologia se poi ci comportiamo nel modo più barbaro che si possa immaginare?

Tu pensa che oggi ci sono molti più schiavi che nell'antico Egitto.
Che evoluzione!

Citazione:
Come curare un essere umano? Non sappiamo nemmeno cosa o chi è

Hai ragione,pensa che quando mi operarono alla mano mi portarono in chiesa e pregarono l'essere supremo di farla guarire in modo da non perdere il mignolo.Ma per piacere,dop questa risposta rasentiamo il ridicolo.Il fatto che case farmaceutiche scpeculino da anni sulle pecorelle umane non significa che la scienza non sia stata in grado di salvare molte vite.O per lo meno di migliorarle.

La polemiciccia che ci hai infilato la ignoro...
Anche la millenaria medicina cinese ha salvato molte vite e le ha migliorate. Quindi?

Tu pensa che anni fa quando andai in Cina con la scuola di Tai Chi, visitammo un centro medico di una cittadina. Niente di ché, roba veramente umile da cittadina povera (anni 90). Dopo il giro turistico ci chiesero se volevamo farci visitare dai loro giovani medici (loro lo volevano perché allora era una occasione rara di studio sugli occidentali). Accettammo.
La visita: il medico posa le sue dita su di un polso, e sente il Chi (energia Vitale). A volte ripete sull'altro polso.
Dopo un paio di minuti fa la diagnosi. 15 su 15 esatte. Compreso chi era sano. A me mi ha visto il problema a degli organi derivato da una malattia che ho avuto a 8 anni e che allora, al tempo di quel viaggio, aveva ancora degli strascichi rilevanti. (ora grazie al Tai Chi sono praticamente guarito).

La TAC umana, ed esiste da millenni. Infallibile se il medico è serio e bravo.
Ho detto 15 su 15...
Siamo usciti turbati dall'esperienza, perché capisci che ci sono conoscenze dimenticate. Cose importanti che riguardano chi siamo e come siamo.
Perché se un giovane medico, in due minuti, solo appoggiando le dita sul mio polso, senza scambiare una parola, si rivela una TAC umana infallibile, capisci che c'è qualcosina che non sai. Capisci che le tue convinzioni su molte cose potrebbero essere totalmente sbagliate.

Citazione:
L'uomo non si è "evoluto", casomai il contrario.

Fonti ??

La realtà.
Visto che lo fai tu mi hai dato il permesso di farlo.

Citazione:
Ci credo che sei depresso! Anche io lo sarei...

Ennesimo giudizio personale tratto da non so quale conclusione.

Guarda che non è un giudizio. L'hai detti tu.

Vedo che la magica materia oscura è sparita dalla discussione... allora scotta questa magica materia oscura

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 19/5/2014 19:22  Aggiornato: 19/5/2014 19:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
DJ

Tu leggi ma non colleghi.
Ti ho risposto in modo più che esaustivo ma devi collegare i concetti.
Come diceva Calvero, non stiamo parlando della verginità del culo di Renzi

E per cui ci sono risposte che io non ti posso dare. Farlo sarebbe disonesto. Io ti posso solo portare la mia esperienza, che nel campo in discussione è più lunga della tua.
Ma se la mia esperienza fosse sbagliata perché c'ho il neurone 456.oirøœ col raffreddore?

Se vuoi sapere devi toccare TU.

Io ho toccato, tocco e credo che toccherò (è troppo bello per rinunciare all'avventura). E finora ho avuto moltissime conferme. Toccando.

EDIT

Citazione:


Si, sono sicuro.

No, non lo sono.

Si, sono sicuro.

No, non lo sono.

Questa risposta e' emblematica.

Non è questa la risposta.

La risposta è:

Citazione:

Si, sono sicuro.

No, non lo sono.

Si, sono sicuro.

No, non lo sono.

Tu non leggi quello che scrivo.
O magari leggi ma non capisci.

Come sappiamo qualcosa, qualsiasi cosa?

E' diverso.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 19/5/2014 19:58  Aggiornato: 19/5/2014 19:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Invisibile:
Vabbuo'.. ho capito..
Alla tua.
Ciauzz

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 20:02  Aggiornato: 19/5/2014 20:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

La mia testimonianza. Siccome sono onesto, ti conviene perlomeno prendere in considerazione la possibilità. Non ho detto crederci, bada bene.

Tutti qui dentro stanno esprimendo la loro opinione in piena sincerità.Detto questo fidati che ne prenderò considerazione nel momento in cui arriveranno prove.


No, io ci vivo. Non è teoria.

Il tuo mondo è il tuo mondo.Nulla a che vedere con la realtà di tutti i giorni.
Anche io posso chiudermi in casa mia,campando di rendita e sbattermene altamente del mondo di fuori.
Questo non rende il mondo (inteso come casa mia) un posto migliore,rende me cieco verso il mondo esterno.



E io sono due giorni che concordo. Come non potrei? Ma sei tu che hai risposto "esperienze". Punto (e a capo).

Quindi? Prendi in considerazione tu le mie esperienze per una volta.


Pensa che oggi si muore di intossicazione per metalli pesanti. Polveri creati da noi. Pensa che evoluzione. L'evoluzione dell'arte della morte. Poi c'è chi ha il coraggio allo stesso tempo di sostenere che l'uomo si è evoluto e di frignare che le cose vanno male.

Verissimo,ma evoluzione rimane.
Se l'uomo è un animale che aspira soltanto a scalare il potere la colpa non è mia come non è tua.
L'evoluzione dell'arte della morte dici?
Ci uccidevamo a bastonate,poi a colpi di spada,per poi spararci senza troppi se e troppi ma.Siamo nati assassini.
Fonti? Non ne hai bisogno.


Non dico di si e non dico di no. Dico che siamo messi molto male per cui tutta questa meraviglia a che ci serve?

Senza luogocomune non avrei conosciuto mille aspetti a me nascosti.Undici settembre a parte.
Come vedi non sei in grado di denigrare le invenzioni che ci rendono la vita più semplice tutti i giorni,ma giustamente incolpi l'uomo se queste vengono usate in malo modo.
E qui ritorniamo al mio discorso.
L'uomo.





A che ci serve tutta questa meravigliosa tecnologia se poi ci comportiamo nel modo più barbaro che si possa immaginare?

Touchè.
Perciò la colpa è della tecnologia non dell'uomo che è la "cosa" che sta rendendo questo pianeta terra marcio.Gran bel miracolo l'uomo.



La polemiciccia che ci hai infilato la ignoro... Anche la millenaria medicina cinese ha salvato molte vite e le ha migliorate. Quindi?

No il quindi caro invisibile me lo devi dire tu.
Tu hai attaccato la medicina.


capisci che c'è qualcosina che non sai. Capisci che le tue convinzioni su molte cose potrebbero essere totalmente sbagliate.

Indubbiamente,ma queste cose che noi non sappiamo possono essere state tramandate da generazioni a generazioni.O magari sono state insegnate da forme di vita più intelligenti di noi.
Perchè ciò che non sappiamo a questo mondo,e che va oltre la nostra concezione debba per forza
essere opera di un "essere superiore" ??


La realtà. Visto che lo fai tu mi hai dato il permesso di farlo.

Si ma tu vivi nel tuo mondo,come tu stesso hai detto.


Guarda che non è un giudizio. L'hai detti tu.

Perchè ho una visione della realtà differente dalla tua?
Ah bene.

La verità è nel silenzio
Calvero
Inviato: 19/5/2014 20:16  Aggiornato: 19/5/2014 20:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Ancora un tuo parere.


Veramente è quello che hai scritto Te. Apposto siamo


Citazione:
Che risposta pretendi allora?
Tralasciando che la volgarità la si può anche lasciare a casa in discussioni pacate e civili come questa.


Non m'interessa la civiltà e combatto per la riabilitazione delle parolacce. Se pensi che non ti stia rispettando, hai pieno diritto a pensarlo (sbagliando) ma non me ne frega un cazzo. So che, come me, ci dormirai lo stesso la notte

Citazione:
Saluti


Ma va' cagare e fai ordine nei concetti, "che è meglio" (come diceva il puffo quattrocchi )

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
horselover
Inviato: 19/5/2014 20:31  Aggiornato: 19/5/2014 20:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Immaginate una stanza buia...
le teorie di darwin più che scientifiche mi sembrano politiche

invisibile
Inviato: 19/5/2014 20:34  Aggiornato: 19/5/2014 20:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Siccome giriamo in tondo e non serve a niente, dopo questa la chiudo su certi argomenti.

Citazione:
Tutti qui dentro stanno esprimendo la loro opinione in piena sincerità.Detto questo fidati che ne prenderò considerazione nel momento in cui arriveranno prove.

Siamo partiti con io che ti dicevo che quelle prove nessuno potrà mai dartele. Che solo tu, cercando e sperimentando in prima persona puoi trovarle o meno. E siamo ancora li.

In tondo stiamo girando. Questa è chiusa per me.

Citazione:
Il tuo mondo è il tuo mondo.Nulla a che vedere con la realtà di tutti i giorni.
Anche io posso chiudermi in casa mia,campando di rendita e sbattermene altamente del mondo di fuori.

Magari potessi... la rendita? Miraggio lontano e penso impossibile. Ora poi che i faraoni stanno accorciando le briglie....

Citazione:
E io sono due giorni che concordo. Come non potrei? Ma sei tu che hai risposto "esperienze". Punto (e a capo).

Quindi? Prendi in considerazione tu le mie esperienze per una volta.

L'ho fatto per metà della mia vita e soffrivo come un cane.
Poi mi sono rotto il cazzo e ho cambiato mondo.
Ora soffro poco, molto poco. Ma soprattutto quando soffro, soffro da uomo, non da cane.
In compenso gioisco molto. Pensa che spesso devo darmi una calmata, perché so che sto esagerando e siccome tutto è basato sull'equilibrio, se esagero in un verso poi devi bilanciare.

Citazione:
Pensa che oggi si muore di intossicazione per metalli pesanti. Polveri creati da noi. Pensa che evoluzione. L'evoluzione dell'arte della morte. Poi c'è chi ha il coraggio allo stesso tempo di sostenere che l'uomo si è evoluto e di frignare che le cose vanno male.

Verissimo,ma evoluzione rimane.

Evidentemente il diventare sempre più idioti, barbari e crudeli tu lo chiami evoluzione.
Io no.

Citazione:
Se l'uomo è un animale che aspira soltanto a scalare il potere la colpa non è mia come non è tua.

Guarda, c'è almeno un uomo che non aspira a scalare il potere di cui ci metto la mano sul fuoco: Io.

Poi qui abbiamo Incredulo, Calvero, Mazzucco, Merio, e tanti altri che non scrivono più.

Poi c'è la mia tabaccaia, il mio pizzicagnolo, vari miei amici.
Poi ci sono gli amici di Calvero, Mazzucco.... e via così.

Non è vero quello che hai scritto. "Che aspira soltanto".

Molti aspirano a tutt'altro.

Citazione:
A che ci serve tutta questa meravigliosa tecnologia se poi ci comportiamo nel modo più barbaro che si possa immaginare?

Touchè.
Perciò la colpa è della tecnologia non dell'uomo che è la "cosa" che sta rendendo questo pianeta terra marcio.Gran bel miracolo l'uomo.

Io vedo una contraddizione qui. Qualche refuso?

Immagino che volevi dire che la colpa è dell'uomo e di come usa la tecnologia. Concordo.
Guarda che il mio attacco, come quello alla medicina, non è sulla cosa in sé, è sull'idea che queste cose dimostrerebbero una evoluzione.
Le evidenze ci dicono che non è così.

Citazione:
capisci che c'è qualcosina che non sai. Capisci che le tue convinzioni su molte cose potrebbero essere totalmente sbagliate.

Indubbiamente,ma queste cose che noi non sappiamo possono essere state tramandate da generazioni a generazioni.O magari sono state insegnate da forme di vita più intelligenti di noi.
Perchè ciò che non sappiamo a questo mondo,e che va oltre la nostra concezione debba per forza
essere opera di un "essere superiore" ??

Perché se un medico cinese è una TAC vivente infallibile, è senza dubbio superiore.
Se poi questo derivi da Dio o da altro è un discorso diverso. Io te lo portavo come prova che questa evoluzione propagandata non è tale.

Non mischiamo le cose che non ci si capisce più niente.

Ora, se questi poteri umani esistono, è chiaro che vanno oltre la mente razionale, nel senso che si attuano, si manifestano con qualcosa che non è mente razionale. Infatti le nostre TAC umane, per fare le loro diagnosi, sentono il Chi del paziente con il loro Chi.
La mente arriva dopo, registra e traduce i messaggi.

La cosa che collega questo al nostro dibattito, è che il Chi viene anche descritto come una manifestazione dello Spirito.
Interessante vero?

Se un uomo può fare questo, significa che è egli stesso un essere superiore, rispetto a quelli che si fanno il culo per centinaia di anni per inventare e costruire una TAC. Lui lo fa usando solo se stesso. E' senza dubbio superiore.

Questo non dimostra che Dio esiste. Tanto per non ripartire col girotondo...

Citazione:
Siamo nati assassini.

Quando guardi un bambino piccolo, vedi un assassino?
Io proprio non ci riesco. Vedo un Angelo.
Vedo un figlio del Cielo.

Citazione:

Guarda che non è un giudizio. L'hai detti tu.

Perchè ho una visione della realtà differente dalla tua?
Ah bene.

No. Perché l'hai detto tu che non c'è speranza, che siamo nati assassini, che è tutto buio e che non c'è niente da fare.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 19/5/2014 20:45  Aggiornato: 19/5/2014 20:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
le teorie di darwin più che scientifiche mi sembrano politiche



Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 19/5/2014 20:59  Aggiornato: 19/5/2014 20:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Siamo nati assassini.


Magari.

Non ci sarebbero tutti questi problemi.

Ma non approfondisco.

Se si usa la logica, ci si arriva da soli.

Basta poi tu non dica che era un mio parere che siamo nati assassini

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 21:44  Aggiornato: 19/5/2014 21:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Siccome giriamo in tondo e non serve a niente, dopo questa la chiudo su certi argomenti.

Mi sembra giusto.


Siamo partiti con io che ti dicevo che quelle prove nessuno potrà mai dartele. Che solo tu, cercando e sperimentando in prima persona puoi trovarle o meno. E siamo ancora li. In tondo stiamo girando. Questa è chiusa per me.

Come sopra.


Evidentemente il diventare sempre più idioti, barbari e crudeli tu lo chiami evoluzione. Io no.

Ma barbari idioti e crudeli lo siamo sempre stati.


Non è vero quello che hai scritto. "Che aspira soltanto".

Io sbaglio a non puntualizzare,ma :"uomo:" è sempre inteso come :" loro :" . Loro sappiamo benissimo chi sono.

Immagino che volevi dire che la colpa è dell'uomo e di come usa la tecnologia. Concordo.

Esatto,era in chiave ilare,peccato che tu non abbia colto.

Le evidenze ci dicono che non è così.

Ma come puoi sostenere che l'uomo non si sia evoluto?
Tralascia per l'amor di Dio un secondo le attività che gli "uomini" compiono con la tecnologia.
L'uomo non è nato imparato.Mi sarei aspettato di vedere cucine,strade asfaltate,ferrovie,ponti,case,ospedali,aerei e molte altre cose duemila anni addietro.
Cosa pretendi che succeda per mostrarti la veridicità della teoria evolutiva?
Che ci spuntino le ali?
A parer mio è sotto gli occhi di tutti la risposta,ti è mai capitato di parlare con degli individui talmente ignoranti da sentirti in imbarazzo per loro?
Gente che se girerebbe in un bosco nuda e con la barba incolta la scambieresti con un animale talmente è ignorante.
Cazzo Berlusconi prende ancora il 20% dei voti.Se vogliamo negare che questa gente che lo vota è sottosviluppata....




Perché se un medico cinese è una TAC vivente infallibile, è senza dubbio superiore.

ma uomo rimane


Quando guardi un bambino piccolo, vedi un assassino?

Domanda senza senso logico.
Il bambino diventerà adulto.Cosa può compiere allora è a noi sconosciuto.



Io proprio non ci riesco. Vedo un Angelo. Vedo un figlio del Cielo.

Io vedo la causa di un rapporto sessuale senza profilattico.


No. Perché l'hai detto tu che non c'è speranza, che siamo nati assassini, che è tutto buio e che non c'è niente da fare.

Questo non fa di me un depresso se permetti.Fa di me un realista.
Il giorno in cui le persone si renderanno conto di ciò che è la realtà si potrà anche discutere di cambiare le cose o per lo meno migliorarle.
Finchè ci uccidiamo per una partita di pallone sì,tutto è buio.
Sappi che io sono il primo sognatore,ma un sogno per quanto bello che sia rimane tale.





@calvero

So che, come me, ci dormirai lo stesso la notte




Veramente è quello che hai scritto Te. Apposto siamo

No io ho scritto che ho provato ad aprire il mio cuore in passato cercando un qualcosa di più.Citandoti : Tu hai già deciso ch'è indimostrabile nel tuo ragionamento
Questo se permetti è errato.



e fai ordine nei concetti, "che è meglio"

Ci proverò.


Magari. Non ci sarebbero tutti questi problemi.

A parer mio è l'inverso.
Se fossimo in grado di parlare e discutere tra di noi in modo civile il 90% di problemi a questo mondo sparirebbero all'istante.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 19/5/2014 22:35  Aggiornato: 19/5/2014 22:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Evidentemente il diventare sempre più idioti, barbari e crudeli tu lo chiami evoluzione. Io no.

Ma barbari idioti e crudeli lo siamo sempre stati.

Non lo sappiamo.
Ufficialmente, ora la sacra scienza che si inventa un 86% di materia oscura (ma LOL) ammette, dopo aver sempre sbagliato a quanto io riesca a ricordare, che

Citazione:
La precisa datazione dei primi esemplari definibili sapiens, tradizionalmente posta a circa 130 000 anni fa, è stata spostata dalle scienze paleontologiche più indietro nel tempo, grazie a ritrovamenti nei tufi vulcanici della valle del fiume Omo in Etiopia. Per mezzo di tecniche basate sui rapporti isotopici dell'argon, i più antichi resti anatomicamente simili all'uomo moderno si possono datare a 195 000 anni fa, con una incertezza di ± 5 000 anni.[2]


Poi dicevano che la vita organizzata era un tot (non ricordo perché non mi va di essere preso per il culo). Poi spunta Gobekli Tepe, ops poi spuntano in israele resti che portano ancora più indietro, ri-ops. E siamo a 75.000 anni fa se ricordo bene.
C'è chi sostiene che l'Uomo esista da un milione di anni, ma bastano 200.000.
Non sappiamo un cazzo di niente.
Questa è l'unica realtà provata e comprovata.
Magari 100.000 anni fa l'Uomo era tutt'altro. Non possiamo sapere.

Ma scusa, la presa per il culo con la magica materia oscura, non ti fa riflettere?
Non ti fa dubitare della versione comunemente accettata che come per il 9/11 indagando si sgretola pezzo dopo pezzo?

Hai letto la citazione di wiki? Poi hanno fatto le analisi con l'argon e hanno spostato la data di SOLO 70.000 anni indietro.
Hai presente 70.000 anni?
Hai presente che ci prendono per il culo quando affermano che l'uomo ha tot anni?

E quando faranno con lo stronzio (scelto apposta) diciamo che è tutto ok?
Ma quando la smettiamo di farci prendere per il culo?

Citazione:
Le evidenze ci dicono che non è così.

Ma come puoi sostenere che l'uomo non si sia evoluto?
Tralascia per l'amor di Dio un secondo le attività che gli "uomini" compiono con la tecnologia.
L'uomo non è nato imparato.Mi sarei aspettato di vedere cucine,strade asfaltate,ferrovie,ponti,case,ospedali,aerei e molte altre cose duemila anni addietro.

Tu stai dicendo che è la tecnologia che si è evoluta, non l'uomo.
Per me potremmo avere anche le astronavi a curvatura, ma fino a quando ci saranno schiavi l'uomo non si sarà mosso di un millimetro rispetto ai babilonesi.

E' l'esatto opposto: oggi ci sono moltissimi più schiavi che hai tempi dei babilonesi. E' un fatto. Oggi ci sono miliardi di schiavi.
Io la chiamo involuzione.

Inventare cose non è evoluzione, è inventare cose.

Citazione:
Cosa pretendi che succeda per mostrarti la veridicità della teoria evolutiva?
Che ci spuntino le ali?

Si. E cioè la rinuncia al desiderio di potere.
(licenza poetica)

Citazione:
ti è mai capitato di parlare con degli individui talmente ignoranti da sentirti in imbarazzo per loro?
Gente che se girerebbe in un bosco nuda e con la barba incolta la scambieresti con un animale talmente è ignorante.
Cazzo Berlusconi prende ancora il 20% dei voti.Se vogliamo negare che questa gente che lo vota è sottosviluppata....

Tutti esempi che corroborano la mia visione.

Ma esiste Gandhi, o lo vogliamo ignorare?
Buddha, Gesù e Lau Tzu (ho fatto la rima!)

Esisto IO ed esiste INCREDULO (tra gli altri qui).

Esistono persone che non desiderano il potere. Esistono.

Citazione:
Quando guardi un bambino piccolo, vedi un assassino?

Domanda senza senso logico.
Il bambino diventerà adulto.Cosa può compiere allora è a noi sconosciuto.

Scusa eh? Risposta senza alcun senso.
Tu hai detto che l'uomo nasce assassino. NASCE, non DIVENTA.

Citazione:
Io proprio non ci riesco. Vedo un Angelo. Vedo un figlio del Cielo.

Io vedo la causa di un rapporto sessuale senza profilattico.

Perché guardi ma non lo vedi.
Perché lo guardi con la mente ma non lo vedi con il Cuore.
Chiunque veda un bambino con il Cuore vede un Angelo, un figlio del Cielo. Perché lo è. Chiedi alle mamme, quelle innamorate dei loro bambini nonostante le cacce puzzolenti, le notti insonni e i capezzoli che fanno male..

Citazione:
No. Perché l'hai detto tu che non c'è speranza, che siamo nati assassini, che è tutto buio e che non c'è niente da fare.

Questo non fa di me un depresso se permetti.Fa di me un realista.

Come vuoi. Io quando vedevo il mondo come lo vedi tu ero molto depresso. Ma l'ho capito solo dopo quanto lo ero...

Citazione:
Finchè ci uccidiamo per una partita di pallone sì,tutto è buio.

No. Perché IO non uccido per una partita di pallone. Nel buio ci sono quelli che lo fanno, non io.
Se permetti.

Citazione:
Sappi che io sono il primo sognatore,ma un sogno per quanto bello che sia rimane tale.

Se non l'avessi capito, io ti sto dicendo che non è un sogno, è realtà. Qui ed ora.

Ora non dire ma le guerre.... Mica sono un bambino, lo so che il mondo degli uomini è una follia collettiva.
Io dico che non è tutto. Anzi, quella follia è poca roba rispetto all'Universo in Armonia. E questo mondo Armonico è anche qui. Ora.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 19/5/2014 23:36  Aggiornato: 19/5/2014 23:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Non lo sappiamo.

Stiamo scherzando?
I colonizzatori?
Guerre?
Interi popoli spazzati via senza che nessuno dicesse o facesse nulla ?


Questa è l'unica realtà provata e comprovata. Magari 100.000 anni fa l'Uomo era tutt'altro. Non possiamo sapere.

Neanche escludere.


Hai presente che ci prendono per il culo quando affermano che l'uomo ha tot anni?

Mi sento preso per il culo quando mi si dice che derivo da una costola.


Tu stai dicendo che è la tecnologia che si è evoluta, non l'uomo.

La tecnologia non si evoluta da sola invisibile.


ma fino a quando ci saranno schiavi l'uomo non si sarà mosso di un millimetro rispetto ai babilonesi.

Ridaje con questi schiavi.
Finchè l'uomo pretende di essere governato continueranno ad esserci schiavi.Senzienti tra le altre cose.


Io la chiamo involuzione.


Inventare cose non è evoluzione, è inventare cose.

Arrivati a questo punto chiudo anche io il discorso.



Scusa eh? Risposta senza alcun senso. Tu hai detto che l'uomo nasce assassino. NASCE, non DIVENTA.

Ma cosa vuol dire?
Che cosa ha che fare l'aspetto esterno con ciò che si ha dentro?
Se avessi detto che l'uomo nasce ladro cosa ti aspettavi di vedere? Il bambino in pigiama a righe con la palla al piede? Dai per favore...
L'uomo ogni anno miete un numero sconsiderato di vittime.Dato di fatto.La maggior parte di volte senza un motivo futile.
Anche la persona che ispira calma e pace un giorno potrebbe commettere un omicidio in uno scatto d'ira.




Perché guardi ma non lo vedi. Perché lo guardi con la mente ma non lo vedi con il Cuore.

Chiunque veda un bambino con il Cuore vede un Angelo, un figlio del Cielo

Queste sono tue vedute riesci a capirlo?


Come vuoi. Io quando vedevo il mondo come lo vedi tu ero molto depresso.

Come puoi dedurre di avere una visione simile alla mia ??


No. Perché IO non uccido per una partita di pallone. Nel buio ci sono quelli che lo fanno, non io

E sarebbe con questa gente che dovrei riuscire a cambiare la situazione?
Con chi non riesce a sedersi e a compiere una conversazione senza che ti riempia di insulti?

Se permetti.

No no, se permetti tu.


Se non l'avessi capito, io ti sto dicendo che non è un sogno, è realtà. Qui ed ora.

Dopo questa è meglio chiudere qui.


Mica sono un bambino, lo so che il mondo degli uomini è una follia collettiva.

buona notte

La verità è nel silenzio
ohmygod
Inviato: 20/5/2014 4:48  Aggiornato: 20/5/2014 5:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
idiota asfittica rottura di palle questa giostra l'ho trovata persino *ricercata nel sembrare più infernale che mai e i girini giravano su con il loro daregraci.

la giovane Holding.
Best regard


l

*farina di spacci. LOL

Come è svelto l'uomo a rigirare il coltello... STRALOL

ohmygod
Inviato: 20/5/2014 5:46  Aggiornato: 20/5/2014 5:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
opinione : La Regina è nuda
Gli uomini infatti avevano scoperto che vogliono più o meno tutti le stesse cose - un lavoro che li soddisfi, una famiglia di cui circondarsi, salute, sicurezza e rispetto reciproco

Nichiren
Mi accontenterei anche di meno....
Per il resto bell'articolo Massimo.




Re: Immaginate una stanza buia...
Nichirein

Regista
Massimo Mazzucco

Best Regard
STRALOL

invisibile
Inviato: 20/5/2014 9:25  Aggiornato: 20/5/2014 9:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Questa è l'unica realtà provata e comprovata. Magari 100.000 anni fa l'Uomo era tutt'altro. Non possiamo sapere.

Neanche escludere.

Appunto. Come dicevo, non sappiamo. Per cui dare per certo qualsiasi cosa a riguardo è mentire...
...e prendere per il culo, come la materia oscura, e chi ci crede, è un pollo.


Citazione:
Hai presente che ci prendono per il culo quando affermano che l'uomo ha tot anni?

Mi sento preso per il culo quando mi si dice che derivo da una costola.

Una cosa non esclude l'altra.
Non hai risposto, se non te ne sei accorto.

Citazione:
Tu stai dicendo che è la tecnologia che si è evoluta, non l'uomo.

La tecnologia non si evoluta da sola invisibile.

Siccome l'Uomo non si è evoluto (come specie), e a dimostrarlo è il fatto che la schiavitù è aumentata enormemente, significa che l'evoluzione della tecnologia non è subordinata all'evoluzione dell'uomo, ma solo a certi aspetti di esso.
Sappiamo anche che questa evoluzione vale zero, perché è un fatto che la tecnologia, come viene usata in maggioranza, comporta un peggioramento della qualità della vita. Addirittura minaccia la nostra stessa esistenza!
Pensa che geni questi uomini tecnologici

Io non sto attaccando la tecnologia, sarebbe stupido, sto sputtanando la religione tecnologica.

Citazione:
Inventare cose non è evoluzione, è inventare cose.

Arrivati a questo punto chiudo anche io il discorso.

Dimmi, come era la tecnologia 150.000 anni fa?
Se non lo sai chiedi ad un esperto
Ops... non ce ne sono...

Citazione:
Scusa eh? Risposta senza alcun senso. Tu hai detto che l'uomo nasce assassino. NASCE, non DIVENTA.

Ma cosa vuol dire?
Che cosa ha che fare l'aspetto esterno con ciò che si ha dentro?

Io non parlavo di aspetto esterno.

Citazione:
Se avessi detto che l'uomo nasce ladro cosa ti aspettavi di vedere? Il bambino in pigiama a righe con la palla al piede? Dai per favore...
L'uomo ogni anno miete un numero sconsiderato di vittime.Dato di fatto.La maggior parte di volte senza un motivo futile.

Per un futile motivo, immagino...

Comunque in un certo senso la tua ironia ha del vero.

Guarda:
se io dico che le tigri nascono predatrici dico il vero, perché tutte le tigri diventano predatrici anche se da cucciole appaiono come dei bambolotti innocenti.
L'Uomo no. L'Uomo può scegliere. Infatti non tutti gli uomini sono assassini.
L'Uomo è l'essere con la più ampia possibilità di scelta. Può decidere se essere predatore o agricoltore. Pittore o scienziato. Politico o meccanico. Può scegliere come vedere il mondo, può scegliere di comportarsi come Gandhi o come Hitler.

Può scegliere. Se diventa un assassino è solo perché ha scelto di esserlo.

Non ci sono giustificazioni perché sappiamo che può scegliere in ogni momento se sfogare lo scatto d'ira di cui parlavi o meno.

Affermare che l'uomo nasce assassino è faslo. Oggetivamente

Ma vedo che tu ignori l'esistenza di Gandhi, Buddha e Gesù.
Se ignori parte della realtà, hai una visione distorta di essa.
Ci credo che vedi tutto buio, non vuoi vedere la luce. Infatti anche tu hai scelto. Hai scelto di escludere parte della realtà, quella luminosa.

Citazione:
Come vuoi. Io quando vedevo il mondo come lo vedi tu ero molto depresso.

Come puoi dedurre di avere una visione simile alla mia ??

Confondi i tempi. Rileggi bene.

Citazione:
No. Perché IO non uccido per una partita di pallone. Nel buio ci sono quelli che lo fanno, non io

E sarebbe con questa gente che dovrei riuscire a cambiare la situazione?
Con chi non riesce a sedersi e a compiere una conversazione senza che ti riempia di insulti?

Poi mi spieghi la pertinenza della tua risposta. Io non la vedo.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 20/5/2014 10:54  Aggiornato: 20/5/2014 10:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Appunto. Come dicevo, non sappiamo. Per cui dare per certo qualsiasi cosa a riguardo è mentire

Lo stesso ragionamento posso applicarlo alla tua teoria.

Che si fa? 0 a 0 palla al centro ?

Una cosa non esclude l'altra. Non hai risposto, se non te ne sei accorto.

Era un no la risposta,ma sono sicuro che l'avevi già capito questo.


e a dimostrarlo è il fatto che la schiavitù è aumentata enormemente

Caspita,altro che metodo scientifico.


Dimmi, come era la tecnologia 150.000 anni fa? Se non lo sai chiedi ad un esperto Ops... non ce ne sono...

Che tristezza.......



Io non parlavo di aspetto esterno.

Chiunque veda un bambino con il Cuore vede un Angelo, un figlio del Cielo

Per l'ennesima volta.
Io non sono in grado di guardare le cose con un organo involontario.
Si può chiudere anche questo discorso.


Ma vedo che tu ignori l'esistenza di Gandhi, Buddha e Gesù.

Sono davvero stanco delle tue conclusioni tratte da chissà quale ragionamento.
Parli di Gesù?
Sei riuscito a dimostrare che fosse il figlio di Dio piuttosto che un semplice falegname?


Se ignori parte della realtà, hai una visione distorta di essa.

Eh riecco il ritorno del grand maestro.


Ci credo che vedi tutto buio, non vuoi vedere la luce. Infatti anche tu hai scelto. Hai scelto di escludere parte della realtà, quella luminosa.

Per piacere,per l'ennesima volta si può chiudere qui il discorso??
O si vuole continuare così ?



Confondi i tempi. Rileggi bene.

Tu capisci molto bene le mie risposte.Ma hai bisogno di attaccarti a degli errori grammaticali per non rispondere ad esse ?
Che pochezza.
Come puoi tu sostenere di aver avuto la mia stessa identica visione della realtà?
Fonti?
Prove?


Poi mi spieghi la pertinenza della tua risposta. Io non la vedo.

Citandoti :" Nel buio ci sono quelli che lo fanno, non io :"

Ora visto che io ti dissi che le speranze di cambiare le cose sono poche.
Eh visto che l'uomo con i suoi comportamenti non fa altro che peggiorare la situazione.
Come posso io coalizzarmi con il resto del mondo (o quasi ) che brancola letteralmente nel buio per riuscire a cambiare la situazione? ( tu feci l'esempio della piramide )
Non riesco ad affrantore un tema "superato" come l'undici settembre senza ricevere insulti figuriamoci se mi dovessi presentare dicendo :" gioite,siamo tutti schiavi del sistema:"

La tua risposta a questo problema sembra quella di chiuderti nel "tuo mondo"
Fatto di luce,pace,gioia,unicorni,bambini,palloncini e via dicendo.
Eh quando feci l'esempio del chiudersi in casa hai risposto :" magari .. :"
Che conclusioni devo trarne?
Questo tuo Dio è talmente onnipotente da poterti permettere la pace solo nei tuoi sogni?
Mentre il mondo esterno va a puttane?

La verità è nel silenzio
incredulo
Inviato: 20/5/2014 10:57  Aggiornato: 20/5/2014 11:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Nichiren

Visto che non vuoi andare in montagna, a respirare aria pulita e sentire la divinità mentre osservi l'orizzonte, ti lascio un link, molto lungo e noioso.

Ma ti potrebbe servire, spero almeno.

Ogni qual volta, qualsiasi autorità (dal vigile urbano, al giudice della Corte Costituzionale) ti domanda "è lei Pinco Pallino?" e tu rispondi "sì", in quel preciso momento ti sei autonominato amministratore di quel trust.
Sei quindi caduto nel tranello in cui ti hanno messo fin dalla nascita, perché nella finzione hanno bisogno che tu ti creda l'amministratore di quella "esistenza in vita", nella realtà invece, tu e quel trust che porta il tuo nome siete due entità completamente distinte e separate.
L'essere umano in carne ed ossa si scrive con le iniziali maiuscole e le altre lettere minuscole (come ci hanno sempre insegnato anche a scuola), la persona giuridica invece, fittizia, si scrive con tutte le LETTERE MAIUSCOLE.
Controllate tutti i vostri documenti d'identità, le comunicazioni bancarie, le notifiche erariali, il tesserino sanitario ecc... Se provaste ad andare per esempio in banca e chiedeste all'impiegato di scrivere il vostro nome con le iniziali maiuscole e il resto minuscolo, se è un ignorantone ci proverà, ma sarà costretto a rispondervi che è impossibile perché il "sistema" non lo permette. ...per funzionare il sistema ha bisogno che tu accusi te stesso e quindi tutto è basato sul tuo consenso, sul tuo libero arbitrio!
E' necessario infatti che tu accusi te stesso, ma di cosa ?


Dallo stesso link:

SE NON TI DICHIARI...TI DICHIARANO DISPERSO e QUINDI SI APPROPRIANO di "GUIDARE LA TUA VITA"
Secondo il Codice dell'Ammiragliato, o Codice Marittimo (Bibbia), sei nato disperso in mare, perché questo dicono le Bolle Papali, sulle quali si basa tutto il sistema; tu, al momento della nascita e attraverso il canale uterino, sei caduto in acqua e sei disperso in mare e non sei mai riuscito a raggiungere la terra ferma, in modo da poterti alzare in piedi e affermare
"io sono un essere umano libero davanti a Dio".
- noi siamo perciò creature "divine" (vd. vera traduzione della Bibbia) e loro lo sanno benissimo;
non possono quindi creare un diritto fittizio, hanno assoluto bisogno di far discendere il loro diritto da Dio.
Quindi loro usano questo Dio (diritto) e se tu usi il loro stesso Dio, ti sei autodefinito incapace, disperso, senza diritti.
Pensate la perversione, se tu utilizzi quello che loro ti hanno detto, imposto di utilizzare, dichiari e confermi di essere incapace di prenderti cura di te stesso.


Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Nichiren
Inviato: 20/5/2014 10:58  Aggiornato: 20/5/2014 10:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@ohmygood


Non so che dire.
Non comprendo ciò che scrivi ne tanto meno a quale punto tu voglia arrivare.
Forse è meglio così.Perdona la mia ignoranza.
Alla tua

La verità è nel silenzio
Nichiren
Inviato: 20/5/2014 11:02  Aggiornato: 20/5/2014 11:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@incredulo

Visto che non vuoi andare in montagna.


Me lo paghi tu il viaggio in montagna?

Posso sapere qual'è il vostro problema?
Perchè c'è il bisogno di questà ilarità tagliente?

Soltanto perchè non condivido la vostra credenza in un essere superiore?

La verità è nel silenzio
incredulo
Inviato: 20/5/2014 11:10  Aggiornato: 20/5/2014 11:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Nichiren

Citazione:
Posso sapere qual'è il vostro problema?
Perchè c'è il bisogno di questà ilarità tagliente?


Ti farebbe bene ridere, è una panacea....

In quello che ho scritto sopra non c'è nessuna ironia, lo ripeto nessuna ironia.

Sono molto serio in quel post, leggilo tutto prendendolo seriamente.

La montagna fa miracoli per l'incontro con Dio.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Nichiren
Inviato: 20/5/2014 11:15  Aggiornato: 20/5/2014 11:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@incredulo

La montagna fa miracoli per l'incontro con Dio.

Perfetto,questo è l'ennesimo parere dato.
A me la montagna fà tutt'altro effetto,soprattutto quando mi siedo ad osservare il fuoco.

Saluti.

La verità è nel silenzio
etrnlchild
Inviato: 20/5/2014 12:04  Aggiornato: 20/5/2014 12:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Autore: Nichiren Inviato: 20/5/2014 10:58:40 @ohmygood Non so che dire. Non comprendo ciò che scrivi ne tanto meno a quale punto tu voglia arrivare.


Nichiren, ohmygod rappresenta un Koan.

Nessuno meglio di lui ti può aiutare ad abbandonare la mente razionale, fonte di tanta sofferenza

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
invisibile
Inviato: 20/5/2014 12:17  Aggiornato: 20/5/2014 12:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
Appunto. Come dicevo, non sappiamo. Per cui dare per certo qualsiasi cosa a riguardo è mentire

Lo stesso ragionamento posso applicarlo alla tua teoria.

Che si fa? 0 a 0 palla al centro ?

Io non sto creando una religione e non cerco di ingannare con mezzi subdoli le persone.
La nuova religione scientifica si. E' un fatto.

Per cui 0 per me -1 per te.

Citazione:
Una cosa non esclude l'altra. Non hai risposto, se non te ne sei accorto.

Era un no la risposta,ma sono sicuro che l'avevi già capito questo.

Ottimo! Questo significa che per te va bene farti prendere per il culo quando ipotizzano un 86% di materia oscura e allo stesso tempo affermano che hanno capito come l'universo è fatto.
Contento te...

Citazione:
e a dimostrarlo è il fatto che la schiavitù è aumentata enormemente

Caspita,altro che metodo scientifico.

Lo è. E' assolutamente scientifico.
Mai stati miliardi di schiavi sulla terra, a quanto ci è dato sapere.
Le stime dicono che al tempo dei babilonesi nel mondo c'erano 10 milioni di uomini.
Oggi abbiamo miliardi di schiavi.

Citazione:
Dimmi, come era la tecnologia 150.000 anni fa? Se non lo sai chiedi ad un esperto Ops... non ce ne sono...

Che tristezza.......

Sei vivo! Gioisci! Per la puttana

Citazione:
Ma vedo che tu ignori l'esistenza di Gandhi, Buddha e Gesù.

Sono davvero stanco delle tue conclusioni tratte da chissà quale ragionamento.
Parli di Gesù?
Sei riuscito a dimostrare che fosse il figlio di Dio piuttosto che un semplice falegname?

Ma che c'entra porca XYFT !!!

Io ti mollo, mi sono stufato del FATTO che o non capisci o giochi.
Sposti spesso la linea del dibattito in modi assolutamente arbitrari. Mica posso giocare ai 4 cantoni all'infinito...
Si parlava che è tutto buio e io ho portato la prova che non lo è.
Si parlava che gli uomini nascono assassini e io ho portato la prova che è falso.
Se Gesù non era il figlio di Dio non c'entra una fava, non era un assassino.
Di questo parlavamo. Di questo parlava quello che hai citato.
Che fatica...

Citazione:
Se ignori parte della realtà, hai una visione distorta di essa.

Eh riecco il ritorno del grand maestro.

Guarda che anche questo è scorretto
Io ti ho dimostrato che non è vero che è tutto buio e che gli uomini nascono assassini. E' ci è voluto poco, niente maestri.
Che palle.

Citazione:
Confondi i tempi. Rileggi bene.

Tu capisci molto bene le mie risposte.Ma hai bisogno di attaccarti a degli errori grammaticali per non rispondere ad esse ?
Che pochezza.
Come puoi tu sostenere di aver avuto la mia stessa identica visione della realtà?
Fonti?
Prove?

Per cui non mi dai il beneficio del dubbio. Non credi che non ci avevo pensato che c'era un errore grammaticale.
Ne prendo atto.
Sappi che io sono onesto. Sempre.
E lo sai perché? Perché non sono un animale e ho scelto di essere onesto.

Citazione:
Ora visto che io ti dissi che le speranze di cambiare le cose sono poche.
Eh visto che l'uomo con i suoi comportamenti non fa altro che peggiorare la situazione.
Come posso io coalizzarmi con il resto del mondo (o quasi ) che brancola letteralmente nel buio per riuscire a cambiare la situazione? ( tu feci l'esempio della piramide )
Non riesco ad affrantore un tema "superato" come l'undici settembre senza ricevere insulti figuriamoci se mi dovessi presentare dicendo :" gioite,siamo tutti schiavi del sistema:"

Io non ti ho detto che devi "coalizzarti" con gli hooligans.
Ma che livello di discorso è? Su...
Io ho detto quale è il metodo per fare cadere la piramide.
Poi bisogna convincere gli uomini a crescere e a prendersi le responsabilità.
Sarà un lungo e faticoso lavoro che richiederà varie generazioni, secondo me.
Ma se nessuno inizia nessuno potrà compierlo.

Ora la smetti di attribuirmi cose che non dico?

Alla prossima svolta improvvisa, o al prossimo spostamento del senso del dibatto (uno qualsiasi) che farai non risponderò più.

Citazione:
La tua risposta a questo problema sembra quella di chiuderti nel "tuo mondo"
Fatto di luce,pace,gioia,unicorni,bambini,palloncini e via dicendo.


Non è chiudersi, è spostarsi. Spostarsi in un altro mondo, quello reale non l'incubo creato dagli uomini.

Citazione:
Eh quando feci l'esempio del chiudersi in casa hai risposto :" magari .. :"

Era ironico ed era riferito alla rendita. Visto che avevi supposto che potessi vivere di quella.

Citazione:
Che conclusioni devo trarne?

Sbagliate senza dubbio, visto che interpreti come ti pare.

Citazione:
Questo tuo Dio è talmente onnipotente da poterti permettere la pace solo nei tuoi sogni?

La pace è la realtà universale perché l'Universo si basa sull'Armonia. Anche questo è un fatto.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 20/5/2014 12:42  Aggiornato: 20/5/2014 12:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile


Contento te...

Contenti tutti.


Lo è. E' assolutamente scientifico.

Perciò il discorso è chiuso.


Le stime dicono che al tempo dei babilonesi nel mondo c'erano 10 milioni di uomini. Oggi abbiamo miliardi di schiavi.

Perfetto,altro discorso chiuso.


Sei vivo! Gioisci! Per la puttana

Urrà


Io ti mollo, mi sono stufato del FATTO che o non capisci o giochi.

Credo che per ben 3 volte abbia chiesto di chiudere il discorso nel mio intervento precedente,eppure eccoci ancora qui.


Sposti spesso la linea del dibattito in modi assolutamente arbitrari. Mica posso giocare ai 4 cantoni all'infinito...

No mi dispiace,io ho chiesto una cosa ben delineata all'inizio di questa conversazione.
Mi è stato detto che chiedo l'impossibile.
Fine.



Che fatica...

Davvero.


Io ti ho dimostrato che non è vero che è tutto buio e che gli uomini non nascono assassini. E' ci è voluto poco, niente maestri.

Ancora,tu porti tue convinzioni,dopo di chè le dai per assolute verità.



E lo sai perché? Perché non sono un animale e ho scelto di essere onesto.

La domanda rimane senza risposta.
Fonti?
Prove?



Io non ti ho detto che devi "coalizzarti" con gli hooligans. Ma che livello di discorso è? Su...

Ma che cazzo hanno a che fare gli hooligans con questo ragionamento?
Ti ho dato un esempio della pazzia e della ignoranza collettiva dell'uomo.
Punto.
Per fare ciò che chiedi ovvero scansare la piramide c'è bisogno di uno sforzo collettivo.
Siamo (sono) in grado di farlo ?


Io ho detto quale è il metodo per fare cadere la piramide. Poi bisogna convincere gli uomini a crescere e a prendersi le responsabilità.

Eh allora proponi un metodo per convincerli ad assumersi questa responsabilità.


Ora la smetti di attribuirmi cose che non dico?

Vabhè dai dopo questa.


Alla prossima svolta improvvisa, o al prossimo spostamento del senso del dibatto (uno qualsiasi) che farai non risponderò più.

Ci salutiamo adesso allora



Sbagliate senza dubbio, visto che interpreti come ti pare.

La pace è la realtà universale perché l'Universo si basa sull'Armonia. Anche questo è un fatto.

Stammi bene.

La verità è nel silenzio
Calvero
Inviato: 20/5/2014 12:47  Aggiornato: 20/5/2014 12:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Soltanto perchè non condivido la vostra credenza in un essere superiore?


Ti avevo già detto sì, a cosa è più utile l'irrigidimento?


Te la stai scrivendo e cantando da solo, paradossalmente (per te) stai facendo un monologo, gli altri invece tentano un dialogo.

Fidati, ammorbidisciti: - tu non sei il tuo cazzo, sei solo la merda canticchiante del mondo


(10 euro a chi coglie la mia dottissima citazione parafrasata, ma solo alle prime dieci telefonate che ricevo in redazione).

Il punto non è che tu condivida o meno la credenza in un essere superiore, pensa che, in questo senso, sono più vicino alla tua posizione che non a quella di Incredulo e Invisibile...

... ci sei? no, te lo dico io, non ci sei

Il punto è che soltanto asserire che siamo nati tutti assassini, dice che sei dentro un circolo vizioso auto-masturbatorio allucinato e, soprattutto, illogico. Gli indizi te li avevo dati, ma non VUOI dialogare ... e acca' (su LC) nisssciuune 'je fess'


Dai riprenditi e torna alla tua forma umana gli abbracci sono pronti ad accoglierti

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 20/5/2014 13:00  Aggiornato: 20/5/2014 13:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@calvero

Te la stai scrivendo e cantando da solo, paradossalmente (per te) stai facendo un monologo, gli altri invece tentano un dialogo.

Ho posto delle domande.
Le risposte mi sono state date ( da te compreso )
Come ho già scritto per me la discussione è finita.


Il punto è che soltanto asserire che siamo nati tutti assassini, dice che sei dentro un circolo vizioso auto-masturbatorio allucinato e, soprattutto, illogico

L'uomo è un animale ed ècapace di compiere gli atti più crudeli a questo mondo.
Un sacco di volte in uno scatto d'ira ho visto persone cambiare letteralmente,me compreso.
Questo non sta a dimostrare niente,ma l'uomo può uccidere senza troppi indugi.



Dai riprenditi e torna alla tua forma umana

Saluti.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 20/5/2014 13:10  Aggiornato: 20/5/2014 13:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren
Bene. Vedo che ormai non fai altro se non spostare ogni concetto (o quasi) e rigirartela come vuoi.

Solo questo:

Citazione:
Io ti ho dimostrato che non è vero che è tutto buio e che gli uomini non nascono assassini. E' ci è voluto poco, niente maestri.

Ancora,tu porti tue convinzioni,dopo di chè le dai per assolute verità.

Sei scorretto. Magari non te ne accorgi ma lo sei.
Io ti ho dimostrato una cosa.
Tu non sei stato in grado di confutarla.
Però scrivi che porto le mie convinzioni come verità assolute.
E' falso, perché io ho dimostrato che gli uomini non nascono assassini.

Anche questo, perché è importante:

Citazione:
Eh allora proponi un metodo per convincerli ad assumersi questa responsabilità.

Dando l'esempio. Prima uno, poi due, 4, 8 eccetera.
Devi iniziare Tu a creare un mondo migliore.
Io lo sto facendo.

Se rimani nell'angolino a frignare che è tutta cacca, la cacca si espande e prima o poi arriva anche in quell'angolino.

Spostati per Dio!

Spostati e crea, hai questo potere.

Ciao.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 20/5/2014 13:17  Aggiornato: 20/5/2014 13:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@invisibile

Sei scorretto. Magari non te ne accorgi ma lo sei.

Se cosi fosse chiedo scusa.


o ti ho dimostrato una cosa. Tu non sei stato in grado di confutarla.

Però scrivi che porto le mie convinzioni come verità assolute. E' falso, perché io ho dimostrato che gli uomini non nascono assassini.

Ma come puoi dimostrare la vera natura dell'uomo?
Abbiamo una concezzione differente dell'uomo.
Per te l'uomo è un miracolo divino.
Per me è un animale,sempre pronto a far emergere ciò che è davvero.
L'uomo si ricorda come è giunto fino a qui,e soprattutto è sempre pronto a mettere in vigore la legge animale.
Il più forte vince.



Devi iniziare Tu a creare un mondo migliore. Io lo sto facendo.

Se rimani nell'angolino a frignare che è tutta cacca, la cacca si espande e prima o poi arriva anche in quell'angolino.

Fidati,non sono mai stato in un angolino a frignare.
Ciò che posso fare lo faccio.

Saluti.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 20/5/2014 13:23  Aggiornato: 20/5/2014 13:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Scuse accettate.
Ma devi stare attento a come usi le parole altrui.
Magari è uno scemo che scrive (tipo me ), ma questo non toglie che devi stare attento.

Ciao.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 20/5/2014 13:28  Aggiornato: 20/5/2014 13:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
invisibile

Ma devi stare attento a come usi le parole altrui.

Non ne faccio nessun uso delle parole altrui.
Al massimo posso interpretarle in maniera differente.

La verità è nel silenzio
Calvero
Inviato: 20/5/2014 13:29  Aggiornato: 20/5/2014 13:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
Citazione:
Ho posto delle domande.
Le risposte mi sono state date ( da te compreso )
Come ho già scritto per me la discussione è finita.



Per me no ... ma sei libero di andartene

Citazione:
Ho posto delle domande.



.. e fatto delle asserzioni di cui, intellettualmente, sei responsabile; ti sto proprio dimostrando che ti rispetto come interlocutore, poiché ne tengo conto e non ti snobbo. Siccome vedo che c'è cuore in te, anche se accecato da un cinismo di facciata, allora non ti snobbo.

Citazione:
L'uomo è un animale ed ècapace di compiere gli atti più crudeli a questo mondo.


Per la madonna se è così. Quindi?

Da qui a dire che siamo nati assassini, è la stessa distanza che c'è tra la verità e Piero Angela, tra la democrazia e Napolitano, tra l'amore e il Papa (se vuoi continuo).


Citazione:
Un sacco di volte in uno scatto d'ira ho visto persone cambiare letteralmente,me compreso.
Questo non sta a dimostrare niente,ma l'uomo può uccidere senza troppi indugi.


Bravo visto che la mia terapia d'urto comincia a dare dei risultati e ti porta s'un piano che non è inclinato?

Citazione:
Saluti.


Finiscila co' 'sti saluti, mi sembri uno che sta salpando per una qualche crociera

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 20/5/2014 13:35  Aggiornato: 20/5/2014 13:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
calvero


Per me no ... ma sei libero di andartene

Nel momento in cui le domande che dovevo porre le ho poste e ho ricevuto le risposte la discussione è bella che finita.


Siccome vedo che c'è cuore in te, anche se accecato da un cinismo di facciata,

Questo è un tuo parere,ciò che esprimo è ciò che vedo.
Se la tua realtà è differente dalla mia non è colpa di nessuno.


Per la madonna se è così. Quindi?

Come quindi?
L'uomo impara uccidere a forza di vedere film di Bruce Lee?
O più semplicemente è un aspetto che ha dentro di se,essendo puro e semplice animale?

Da qui a dire che siamo nati assassini

L'ho detto e lo ribadisco,la capacità di uccidere è innata nell'uomo avendelo fatto più volte per millenni.


Finiscila co' 'sti saluti, mi sembri uno che sta salpando per una qualche crociera

Ciao.

La verità è nel silenzio
DjGiostra
Inviato: 20/5/2014 13:57  Aggiornato: 20/5/2014 13:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Incredulo:
Citazione:
La montagna fa miracoli per l'incontro con Dio.

A me la montagna piace tantissimo ma sti miracoli per l'incontro
con dio non li ho mai ne visti ne sentiti..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Calvero
Inviato: 20/5/2014 14:07  Aggiornato: 20/5/2014 14:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Immaginate una stanza buia...
____________
_______


Ci sono poche cose più dolci di un bonaccione che fa il duro


Citazione:
Ciao.


ogghei

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
ohmygod
Inviato: 20/5/2014 16:59  Aggiornato: 20/5/2014 17:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Immaginate una stanza buia...
In.......

Spero ti venga un sussulto di Vita, ogni tanto, la tua depressione è agghiacciante.

"ti vengo a cercare & good intentions"

con l'arrivo di cosa non so due formichine tornano. hanno fatto del mio
spazio il loro piano preferito. è normale vi si trova di tutto fra mollichine e erba. spuntano da un loro dove come quei gabbiani quando li vedo sbucare da dietro e comunque quei gabbiani non reggono il confronto con quei stormi osservati sulla tratta appenninica che dal nulla fuoriuscivano, e comunque quegli stormi non reggono il confronto con il mare di stelle appannaggio di territori tonanti di eco e comunque quel tonante di eco non regge il confronto con quelle due formichine: cosa se ne fanno delle briciole sotto le quali scompaiono spedite mi è chiaro:lo faccio pure io_ma cosa se ne fanno dei fili d'erba che portano via dal mio piano dato che non riesco a seguirle con lo sguardo.

che vi sia "depressione" su Luogocomune è lampante forse per conformarmi mi conviene mostrarmi depresso.
Cazzo io la depressione del non vivere l'ho vissuta so cosa è ubriacarsi per la depressione di vivere, so cosa è ingozzarsi pur non avendo fame, pur di sbranarmi, so cosa è quel che so, so ciò che tutti sanno. la fortuna: che la depressione cauasata da "sorte avversa" fosse solo mia non avendo altre pressioni da sfamare. la fortuna: avere un *lavoro* che mi permettesse di essere depresso.
se la depressione è in grado di provocare la propria vita fino a livelli inconcepibili immaginarsi quanto la stessa sia in grado di fare con la vita degli altri. Questo è l'agghiacciante.

*gli aguzzini ci conoscono troppo bene ed è la fiducia che ostentano fra di loro che li rende tali. che dire poi quando motu propru pompano la nostra sfiducia al punto tale da farci sentire in colpa dato che secondo il sondaggio la fiducia di gente e impresa mostra tendenziale ottimismo che aumenta mese dopo mese. loro vedono quell'ottimismo che ai più sfugge.
il merito è loro, la colpa è nostra.

perchè tutti i giorni riportano sempre le stesse ore non si potrebbe
cambiare metodo di modo che le ore siano giorni e i giorni siano ore
si chiese il capitalismo? in verità non la comprendo.

mò che vuoi dal tuo io in te: scatenare la loro follia, fallo chi te lo vieta.
forse è così che si comporta il suicidio quando è vigliacco.

Condotto
che il condotto resti illuminato nel corpo spento. fottuto occulto che illuminò il corpo e oscurò il condotto.

BEST REGARD

incredulo
Inviato: 21/5/2014 5:42  Aggiornato: 21/5/2014 9:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Nichiren

Citazione:
Perfetto,questo è l'ennesimo parere dato.


La maestosità dei monti, l’ampiezza della visuale che si offre ad alta quota, il fascino delle vette che sembrano sfiorare il cielo rimandano inevitabilmente al rapporto tra umano e divino. Tutto ciò da sempre suggerisce all’uomo momenti di intensa riflessione. Nella tradizione di tutte le culture, la montagna è vista come la sede dell’incontro tra il terreno e il celeste.
Proprio per la sua verticalità, la montagna è il luogo dell’incontro col mistero divino, lo staccarsi dalla banalità, dalla superficialità, dalla quotidianità per cercare di interrogarsi sulle questioni fondamentali dell’esistenza.



Citazione:
A me la montagna fà tutt'altro effetto,soprattutto quando mi siedo ad osservare il fuoco.


Immagino.

Per uno che considera il cuore una semplice pompa ed un muscolo involontario, la montagna sarà solo un'ammasso roccioso.

Hai letto il link?

Lì dentro, come per il 9/11, ci sono le fonti che tanto aneli e cerchi.

Visto che è così semplice cambiare opinione con le fonti che lo svelano, come affermato da te riferendoti al 9/11, non ti sarà difficile cambiare idea sulla nostra vera natura.

Ora sono ironico.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 21/5/2014 5:55  Aggiornato: 21/5/2014 6:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@DjGiostra

Citazione:
A me la montagna piace tantissimo ma sti miracoli per l'incontro con dio non li ho mai ne visti ne sentiti..


Mi dispiace molto per te.

Anche se a te non te ne frega un cazzo di me e di quello che ti dico.

Alla tua


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
DjGiostra
Inviato: 21/5/2014 9:47  Aggiornato: 21/5/2014 9:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
Incredulo:
Citazione:
Anche se a te non te ne frega un cazzo di me e di quello che ti dico.

Non so' come ci sei arrivato a questa conclusione ma e' parecchio errata.
Non so' tu ma quando io discuto con una persona magari anche animatamente
e' perche' mi interessa quello che dice.
Che poi lo ritenga sbagliato e' un altro paio di maniche..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Nichiren
Inviato: 21/5/2014 10:43  Aggiornato: 21/5/2014 10:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Immaginate una stanza buia...
incredulo

La maestosità dei monti, l’ampiezza della visuale che si offre ad alta quota, il fascino delle vette che sembrano sfiorare il cielo rimandano inevitabilmente al rapporto tra umano e divino.

Ma anche no.


Immagino.

Ma non comprendi.


Per uno che considera il cuore una semplice pompa ed un muscolo involontario.

Portami le prove che evidenziano il contrario.


la montagna sarà solo un'ammasso roccioso.

No è molto di più.
Ma "Dei" unicorni che cavalcano arcobaleni e gargamella non li ho mai incontrati in montagna.
Tranquillo,sono ironico.


Hai letto il link?

Si l'ho letto,grazie della segnalazione.


Lì dentro, come per il 9/11, ci sono le fonti che tanto aneli e cerchi.

Lo avrò letto in modo errato ma non mi è parso di leggere ciò che dici.



non ti sarà difficile cambiare idea sulla nostra vera natura.

Il perchè dovrei cambiare la mia opinione mi è inconcepibile.



Saluti

E baci.

La verità è nel silenzio
incredulo
Inviato: 21/5/2014 11:18  Aggiornato: 21/5/2014 11:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@DjGiostra

Citazione:
e' perche' mi interessa quello che dice.


Grazie

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 21/5/2014 11:19  Aggiornato: 21/5/2014 11:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Immaginate una stanza buia...
@Nichiren

Ho capito.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
invisibile
Inviato: 21/5/2014 11:28  Aggiornato: 21/5/2014 11:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Immaginate una stanza buia...
Nichiren

Citazione:
INCREDULO:
Per uno che considera il cuore una semplice pompa ed un muscolo involontario.

NICHIREN:
Portami le prove che evidenziano il contrario.

Aiuuuuutoooooooo

E' come per Dio. O per il mondo degli unicorni.

O per chi sei tu.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 21/5/2014 11:46  Aggiornato: 21/5/2014 11:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Immaginate una stanza buia...
invisibile:
Se io ti dicessi che la memoria a corto e lungo termine non risiede nel
cervello ma nell'aura intorno al nostro corpo e che il cervello e' solo un
cavo di collegamento tra la mente e i ricordi, tu cosa mi dici ?
Mi credi al volo o mi chiederesti le prove di quello che sto' dicendo ?

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 21/5/2014 11:48  Aggiornato: 21/5/2014 11:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
<