Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


storia & cultura : 25 Aprile: liberati da noi stessi
Inviato da Redazione il 25/4/2014 10:32:04 (10243 letture)

Nel suo discorso sul 25 aprile di qualche anno fa, il presidente Napolitano ha detto che: “Il 25 aprile è non solo la festa della liberazione, è la festa della riunificazione dell’Italia. Dopo essere stata tagliata per 20 mesi in due, l’Italia si riunifica, nella libertà e nell’indipendenza. Se ciò non fosse accaduto, la nostra nazione sarebbe scomparsa dalla scena della storia, e se oggi siamo un paese democratico profondamente trasformato, fra i più avanzati in quell’Europa integrata che abbiamo concorso a fondare, è perché superammo i traumi del fascismo e delle guerra, recuperando libertà e indipendenza, ritrovando la nostra unità”.

Diciamo che non c’è un solo concetto, fra quelli espressi da Napolitano, che non possa essere legittimamente contestato.

Prima di tutto è l’idea stessa di “liberazione” che andrebbe ridiscussa alla radice, ...

... nel momento in cui la Germania non fu affatto un paese invasore, ma un paese che l’Italia aveva liberamente scelto come alleato nella seconda guerra mondiale. Solo quando si resero conto che l’Italia si apprestava a passare dalla parte degli alleati, i tedeschi – che già si trovavano sul nostro territorio – si ritrovarono ad essere trattati da nemici, e crearono le premesse per quei famosi “20 mesi” che figurano sicuramente fra i più tragici della storia del nostro paese. Ma l’alleato lo scegliemmo noi, e non risulta che sia d’abitudine, nel resto del mondo, cambiare casacca durante il corso della partita.

Un discorso simile andrebbe fatto per il fascismo, che nessuno ci ha mai imposto con la forza, ma che l’Italia ha salutato con grande entusiasmo al momento del suo insorgere, ed ha poi appoggiato, con la maggioranza dei consensi, fino al momento della caduta di Mussolini.

Parlare quindi di “libertà“ e “indipendenza”, quando nessuno ci ha mai imposto né il governo né l’alleato, è decisamente errato e fuorviante.

Vi sono invece due realtà storiche, una rispetto al fascismo e l’altra rispetto al nazismo, che andrebbero finalmente accettate una volta per tutte, invece di venire sistematicamente cacciate sotto il tappeto, come se fossero sporcizia di cui nessuno vuole mai occuparsi.

Rispetto al fascismo, è purtroppo nota la nostra incapacità di auto-determinare il nostro futuro. L’Italia è un paese che ha sempre avuto bisogno di un padrone, che ne ha sempre avuto uno (o più di uno), e che molto probabilmente, a questo punto, ne avrà uno per sempre.

Che si chiami “fascismo” oppure “democrazia” fa poca differenza: prima della guerra eravamo tutti asserviti ad un nazional-socialismo oppressivo, onnipresente e prevaricatore, così come dopo la guerra siamo rimasti asserviti alla finta libertà a stelle e strisce, nella quale siamo obbligati a mandare soldati ogni volta che Zio Sam lo richiede, mentre non possiamo nemmeno permetterci il lusso di criticare gli americani senza venire definiti “antipatrioti” e “nemici della libertà”. In compenso, quando andiamo a votare troviamo solo candidati graditi agli americani o alla Santa Sede. I veri “oppositori” sono ormai scomparsi da 40 anni, e chi rischiava di dare alla loro voce un peso reale è finito assassinato.

Per quel che riguarda il nazismo invece, è ormai evidente che la vigorosa rinascita della Germania di Hitler dalle ceneri di Versailles sia stata voluta e finanziata dagli stessi poteri occidentali - Vaticano compreso - che speravano di creare in lui uno strumento per mettere fine all’avanzata di Stalin e del comunismo da oriente. Non a caso Inghilterra e Francia tardarono all’infinito prima di reagire contro Hitler, restando a lungo ad osservarlo, silenziose e trepidanti, mentre conquistava intere nazioni e avanzava in direzione di Mosca. Solo quando capirono che non ce l’avrebbe fatta si resero conto di dover distruggere il mostro che loro stessi avevano creato, e che nel frattempo aveva rivoltato i suoi carri armati anche contro di loro.

In tutto questo l’Italia ci fece una delle figure più vergognose dell’intera storia dell’umanità, riuscendo a diventare l’unica nazione al mondo che inizia una guerra su un fronte e la finisce su quello opposto.

Se quindi scegliere liberamente un leader significa “lottare per liberarsi dal suo giogo”, allora ha ragione Napolitano. Se tradire l’alleato e passare dalla parte del vincitore significa “essere liberati”, allora ha ragione Napolitano.

Altrimenti hanno ragione tutti coloro che preferiscono usare il pensiero critico al posto della vuota retorica, per i quali la storia è stata una cosa ben diversa da quella che viene celebrata oggi.

Massimo Mazzucco

[L'articolo è stato scritto nel 2010]

Voto: 9.00 (11 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
invisibile
Inviato: 25/4/2014 10:48  Aggiornato: 25/4/2014 10:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
[L'articolo è stato scritto nel 2010]

E nulla è cambiato ovviamente.
Infatti appena si è suggerito di rivedere l'acquisto dei bidoni F35, Napo a subito messo in chiaro che la cosa non poteva essere messa in discussione e che il parlamento non era competente in materia di difesa (!).
Alla faccia della democrazia.

Il fatto, è che l'Italia non esiste, non è mai esistita e per cui parlare di "liberazione" non ha senso.
Non si può liberare qualcosa che non esiste.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
clausneghe
Inviato: 25/4/2014 11:05  Aggiornato: 25/4/2014 11:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Liberati? Ma se siamo ancora sotto il tallone Tedesco, dei Bankster e dei Militari, proprio come allora.
E' proprio vero che la storia si ripete, come un instancabile idiota.
Oggi come ieri siamo ,come Nazione, ancora alleati alle forze del male.
E domani come ieri arriverà puntuale la punizione, ampiamente meritata, direi.
Ho scritto qualcosa che ha a che fare seppur di striscio con queste faccende.http://clausneghe.blogspot.it/

Ste_79
Inviato: 25/4/2014 12:19  Aggiornato: 25/4/2014 12:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
La mia personale opinione è che il fascismo, come il nazismo, sono due fenomeni che ancora necessitano di studi indipendenti.
In passato ho giudicato questi regimi dal punto di vista di colui che, a priori, giudica il fascismo-nazismo come regime e la democrazia come libertà.
Con il susseguirsi degli eventi storici la seconda associazione, democrazia-libertà è venuta meno, lasciando inalterata l'associazione fascismo-autoritarismo.

Se guardiamo da un altro punto di vista la questione, se osserviamo gli eventi dal punto di vista autodetermnazione - eterodirezione del nostro stato, quali osservazioni possiamo fare?
Il fascismo è stato un periodo in cui L'Italia ha governato da sé; anche se la forma di governo può essere messa sottoaccusa, questo particolare credo sia da tenere in considerazione.
Siamo bravi a valutare le varie rivoluzioni arancioni quando accadono negli altri paesi, però è complicato applicare lo stesso teorema al fascismo.
Eppure se guardiamo bene qualche elemento c'é.
Gli americani, grazie alla terribile nomea del nostro Mussolini, ai terribili crimini che ha commesso, alla privazione di libertà che ha procurato agli italiani, hanno potuto occupare l'Italia.
Certo, il dittatore è stato sconfitto, ma al prezzo di un ingerenza sui nostri affari interni ed esteri che non ha eguali in nessun altro paese europeo.

Questo nuovo paradigma potrebbe dirci molto sulla effettiva natura del fascismo, e sulle reali ragioni del suo decadere.
Purtroppo, come sempre accade, tutto ciò che non fa parte della "versione ufficiale degli eventi", non può essere studiato in maniera indipendente, senza essere etichettati in maniera volutamente spregiativa, e quindi difficilmente si potrà ottenere un riesame obiettivo della questione.

crunch
Inviato: 25/4/2014 12:29  Aggiornato: 25/4/2014 12:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
articolo che dovrebbe apparire su testate nazionali, qualcosa di simile pur nella sua riluttante ambiguita' ha provato a sottoporre ai lettori il fatto di oggi

i tempi sono maturi....molta gente ha capito o sta capendo...

il sistema che da 70 anni ci OBBLIGA a studiare e a fare nostre ideologie mafiose/sinistroidi e a venerare il catto/comunismo teme ragionamenti logici e privi di indottrinamento come questo

esemplare quanto elementare questo passaggio:

Citazione:
In tutto questo l’Italia ci fece una delle figure più vergognose dell’intera storia dell’umanità, riuscendo a diventare l’unica nazione al mondo che inizia una guerra su un fronte e la finisce su quello opposto


aggiungerei solo 'senza che nemmeno lo volessimo e ce ne rendessimo conto ma subendo cio che le mafie osteggiate dal fascismo avevano gia deciso per noi'

Pyter
Inviato: 25/4/2014 12:58  Aggiornato: 25/4/2014 12:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
...........................................................................................
ABBOZZO DI RIFORMA COSTITUZIONALE (Commissione Renzi)
...........................................................................................

ART. 01 - 12


Art. 1 - L'Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro. Dell'Intelligence.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Bce.

Art. 2 - La repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili delle donne, sia come single, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità: nei pub, in tv, nei giornali, nei tg, nelle aule dei tribunali, all'aperto o al chiuso, e finanche all'interno della famiglia se capita. La Repubblica richiede solamente l'adempimento verso di lei dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale da parte dell'uomo.

Art. 3 - Tutti i cittadini hanno la stessa dignità sociale (da Renzi fino ad arrivare a Luca Barbareschi) tranne chi non vota, perché non la merita. Non sono tutti uguali di fronte alla legge, perché se lo fossero il magistrato farebbe fatica a riconoscerli.
La Repubblica riconosce validità a tutti i quindici sessi finora scoperti e mostrerà tolleranza anche verso quelli artificiali di prossima creazione.
Tutto questo sarà esteso anche alla razze, alle lingue (sardo compreso), all'unica religione rimasta e all'unica opinione politica sopravvissuta all'olocausto idealista.
E' compito della repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che limitano di fatto la libertà e l'eguaglianza, impediscono lo sviluppo della persona umana e la partecipazione politica dei lavoratori. Impone il numero chiuso di dieci (10) a tutti i mestieri esistenti, tranne Giurisprudenza; incarica la Banca Centrale Europea di realizzare una sana ed equa distribuzione delle ricchezze. Stabilisce altresì che i lavoratori, essendo lavoratori, non sono automaticamente eleggibili.

Art. 4 - La Repubblica non riconosce più ai cittadini il diritto al lavoro perché sono tutti bamboccioni. Promuove però le condizioni che rendano effettivo questo diritto, e in particolare sostiene quelle dei maggiordomi.
Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività che concorra al progresso materiale e spirituale della società. Stabilisce quindi che entrino da ora in questo ruolo anche i presentatori di Sanremo e il premier.

Art. 5 - La Repubblica, una, e indi, visibile, riconosce le autonomie locali gestite dalle mafie del luogo di origine, al fine di tutelare le diverse radici culturali. Attua, nei servizi che dipendono dallo stato,, il più ampio decentramento amministrativo, nell'esigenza della autonomia e decentramento.
Stabilisce quindi di decentrare in modo definitivo l'alleggerimento burocratico stabilendo il trasferimento degli uffici istituzionali a Bruxelles, a Bonn, a New York, Tel Aviv, Lisbona, in qualsiasi hotel a cinque stelle o a casa di Soros.

Art. 6 - La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze e le menomazioni linguistiche. Se il cittadino non sa l'italiano, non dovrà essere emarginato e se ci saranno problemi dopo aver frequentato le scuole potrà essere recuperato consigliandogli l'iscrizione a Facebook.

Art. 7 - Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno secondo l'ordine, indipendenti e sovrani dall'Italia.

Art. 8 - Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge e non è vero, come dicono nei siti anarcoidi, che ce n'è una in particolare che sembra contare più delle altre. Sarebbe ora di finirla.
Le condizioni religiose diverse hanno diritto di organizzarsi secondo i propri servizi, che possono essere ovviamente segreti se trattasi di religioni non rivelate. Se non sono rivelate non possono contrastare con l'ordinamento giuridico italiano.
I rapporti con lo Stato sono regolate di volta in volta dalle leggi delle relative rappresentanze.

Art. 9 - La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura qualunque cosa essa sia e la ricerca scientifica delle aziende leader nei loro settori.
Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della nazione mettendolo per sempre in buone mani.

Art. 10 - L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute, e quindi alla Nato, alla Bce, al Fmi e al Vaticano.
La condizione giuridica dello straniero è regolata dai trattati internazionali e dalla Nato direttamente se si tratta di aerei che volano sopra i sessanta metri dal suolo, con il diritto per le navi militari anche estere purché alleate e quindi nell'esercizio dell'espletamento del loro dovere di difesa della nazione tutta., di difendersi in mare dagli speronamenti delle navi passeggeri.
Lo straniero ha diritto d'asilo nella Repubblica, a meno che sia mussulmano, nel qual caso sono da richiedere le garanzie di sicurezza.
E' ammessa l'estradizione dello straniero per reati politici, ma solo tramite rapimento.

Art. 11 - L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.*

Art. 12 - La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni.*




* Gli articoli 11 e 12 non sono stati modificati perché rispondono ancora oggi alle stesse esigenze per cui sono state ideate 70 anni fa.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Giustur
Inviato: 25/4/2014 13:37  Aggiornato: 25/4/2014 13:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/4/2012
Da: Clacton, Essex, UK
Inviati: 80
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Effettivamente, uno stato che ti viene a "liberare" dal tiranno oppressore e poi ti piazza ben 113 basi militari in tutto il territorio, non mi fa sentire particolarmente libero.

Nichiren
Inviato: 25/4/2014 13:40  Aggiornato: 25/4/2014 13:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Parlare quindi di “libertà“ e “indipendenza”, quando nessuno ci ha mai imposto né il governo né l’alleato, è decisamente errato e fuorviante.

Questo è uno dei tanti giorni che mi fanno vergognare di essere Italiano.

La verità è nel silenzio
Rickard
Inviato: 25/4/2014 13:53  Aggiornato: 25/4/2014 13:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
25 Aprile: Uno dei più odiosi giorni della propaganda istituzionalizzata dei vincitori sugli sconfitti.

Si blatera dei "valori della resistenza" (che nessuno sa cosa cazzo siano, un pò come il "nazifascimo", una strana creatura di Frankesteiniana memoria), mentre siamo sempre più schiavi. La Boldrini non s'è lasciata scappare l'occasione per ricordare a tutti che siamo (grazie alla Resistenza, ovviamente) in un paese libero e democratico dove, in virtù di tale libertà, non si può parlare di "certe cose".

Il nostro vero giorno dell'infamia è il 25 Aprile, il giorno della nostra resa incondizionata alle democrazie dei vincitori, alle libere scelte con l'asterisco, il viatico alla disastrosa situazione in cui ci troviamo oggi.

Pyter

Come hai fatto ad avere la bozza della riforma costituzionale del governo Renzi? Bel colpo.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
-ZR-
Inviato: 25/4/2014 14:37  Aggiornato: 25/4/2014 14:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/9/2008
Da:
Inviati: 436
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Resta il fatto che la libertà che tutti noi utilizziamo oggi, é figlia di milioni di esseri umani morti, a prescindere dal fatto che le decisioni dall'alto sono passate prima da una sponda del fiume e successivamente all'altra.
Chi non era a favore del fascismo, e del pensiero di Hitler ( e c'è ne erano) ha dato la sua vita, e i Migliaia di monumenti ai caduti, le lapidi, e nomi scritti su pietra sparsi su tutto il territorio italiano sono la testimonianza di quel sacrificio.

-ZR-

Ps.
Riguardo quello che dice Napolitano........... Lasciamo stare.

" I grandi spiriti hanno sempre incontrato violente opposizioni da menti mediocri."
Albert Einstein
Pyter
Inviato: 25/4/2014 14:47  Aggiornato: 25/4/2014 14:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Rickard
Come hai fatto ad avere la bozza della riforma costituzionale del governo Renzi? Bel colpo.

Mi ha chiesto solo 80 euro. Deducibili.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
pierodeola
Inviato: 25/4/2014 14:53  Aggiornato: 25/4/2014 14:53
So tutto
Iscritto: 26/9/2007
Da:
Inviati: 12
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Bravo Massimo
la verità va detta anche se crea scandalo fra i più asserviti ai più grandi criminali della storia che vivono al di là dell'Atlantico.

lanzo
Inviato: 25/4/2014 14:58  Aggiornato: 25/4/2014 14:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Chapeau per Pyter.
Credo siamo l'unico paese al mondo a celebrare la propria sconfitta con conseguente occupazione militare (100 e passa basi sul territorio con personale coperto da totale immunita') ed obbligo di pagare i tributi all'impero mascherandoli con acquisti di arsenali...
E' vero che la Germania e' stata massacrata, ma di sicuro nessun americano o britannico dira' ad un tedesco che i carri armati tedeschi avevano una marcia avanti e 4 marce indietro, battuta standard dedicata agli italiani, Mr. M. puo' confermare.
Tutto il discorsetto del napoletano, conferma il famoso cambio di linguaggio profetizzato da Orwell, una sconfitta, diventa liberazione, negli USA c'era il WAR Department, cambiato in Defense dopo la II g.m. e zacchette ! Pure in Italia e altrove il ministero della guerra diventa ministero della difesa (vabbe' c'e' la storia della costituzione) ma anche in tutti gli altri paesi , oppure - in tempi recenti - gli uffici del personale che diventano "risorse umane" questa delle risorse umane, 2 parole invece di una, non l'ho mai capita e poi i diversamente abili, le missioni di "pace" o "umanitarie" e si potrebbe andare avanti, ma come disse M, Let's not preach to the choir !
Quindi ci deve essere una cricca, un dipartimento del "linguaggio" del "new speak" per riquotare Orwell, una cabala di persone che decide di cambiare i "nomi" . Come arrivano materialmente queste direttive ? Tramite ambasciata americana alle varie presidenze ? Tramite Bildeberg ? Non credo che tuti i ministeri e aziende passino da una denominazione all'altra solo per "moda" con tutto il casino che comporta...

Timor
Inviato: 25/4/2014 15:21  Aggiornato: 25/4/2014 15:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/11/2005
Da:
Inviati: 639
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Ritengo l'articolo eccessivamente ingeneroso rispetto alla Realtà della numerose stratificazioni storiche che si sono succedute nello scenario italiano
La storia di una nazione è un processo dinamico e multifattoriale che va contemplato nella sua interezza per comprenderne le criticità e le aree di debolezza. Una volta che l'analisi, si spera la più rigorosa possibile, è stata fatta, sta al Cuore dell'Uomo scegliere se accordarsi con forze ammortizzanti e cooperative o forze disgregatrici e antagoniste
Non esiste una sola Italia, ne esistono numerose, a ciascuno la scelta di "sperare" e quindi di immettere la sua energia psichica nel miglior scenario che per il suo livello evolutivo è in grado di contemplare

Oggi ho preferito ricordare e identificarmi con i sapori e le memorie di questa Italia

https://www.youtube.com/watch?v=1MlMii5BW50

"Il vero Big Bang è la nascita di una coscienza"

"Visita Interiora Terrae Rectificando Invenies Occultum Lapidem"
Maksi
Inviato: 25/4/2014 15:30  Aggiornato: 25/4/2014 15:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Articolo condivisibile in linea generale. Abituati come siamo ad una Boldrini che vuole "abbracciare personalmente tutte le vittime del nazifasicmo" - ma SOLO QUELLE vittime, gli altri sono vittime di un dio minore (letteralmente) - ogni considerazione, che si sposta di un solo millimetro dalle celebrazioni ufficiali (se ci penso che tra due giorni, il 27, tocca lo stesso qui...), diventa una rivoluzione.

... come detto: articolo condivisibile, ma affetto dagli ormai intramontabili luoghicomuni su certe questioni, ancora troppo pericolose per certi ambienti complottologhi, che non potevano passare innoservate dal vostro nazistone di fiducia. Perdonatemi...

Citazione:
Per quel che riguarda il nazismo invece, è ormai evidente che la vigorosa rinascita della Germania di Hitler dalle ceneri di Versailles sia stata voluta e finanziata dagli stessi poteri occidentali - Vaticano compreso - che speravano di creare in lui uno strumento per mettere fine all’avanzata di Stalin e del comunismo da oriente. Non a caso Inghilterra e Francia tardarono all’infinito prima di reagire contro Hitler, restando a lungo ad osservarlo, silenziose e trepidanti, mentre conquistava intere nazioni e avanzava in direzione di Mosca. Solo quando capirono che non ce l’avrebbe fatta si resero conto di dover distruggere il mostro che loro stessi avevano creato, e che nel frattempo aveva rivoltato i suoi carri armati anche contro di loro.

L'"ormai evidente" sa' troppo da debunkologo. L'evidenza dove sta' di preciso? I cd "finanziamenti" alla Germania durarono per tutta l'era Weimar, pero' non mi sembra che si possa parlare di rinascita. La cosa piu' curiosa e' che Hitler seppe far rinascere dalle ceneri la Germania NONOSTANTE i "finanziamenti", perche' si sgancio' dal mercato valutario internaZIONale (c'era anche un bicottaggio), eliminando l'oro, la sterlina e il dollaro (moneta MEFO) e persino inventando un metodo di produzione del petrolio sintetico, che permetteva sia un'autonomia energetica che finanziaria. Se si vuole menzionare gli industriali tedeschi... beh, alcuni di loro furono cacciati dalla Germania (proprio per impedire il controllo tramite la finanza) e poi c'e' la solita chicca del Rothschild arrestato. C'e' molto altro da dire, non staro' a ripetere cose gia' scritte in un topic apposito: http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=7473&forum=46

Che la Chiesa fosse un alleato del nazionalsocialismo (ma nemmeno il fascismo all'inizio lo era, guardava com molta diffidenza questi "pagani germanici") e' la cosa piu' assurda. Se il Reich voleva estirpare qualcosa, questo era la Chiesa e' piu' precisamente il papato. I vertici ecclessiastici vaticani lo sapevano (http://olodogma.com/wordpress/2013/03/19/0164-quando-pio-xii-temeva-hitler-piu-che-stalin/). C'e' quella menzione sull'esorcismo fatto a Hitler dallo stesso papa, che molti considerano quasi comica, ma per il Vaticano l'esorcismo e' roba molto, molto seria. Dopo la guerra, alcuni gerarchi del Reich furono trasferiti dallo stesso Vaticano in zone piu' "tranquille", non per alleanze particoalari con la germania, ma per rimediare piu' uomini possibili alle loro esigenze (sud-america sopratutto). Lo stesso fecero gli Alleati, cosi' gli americani (che il Vaticano gioco' anche il ruolo dell'intermediario), che sovietici, derubando tutti gli scienziati per arraffare il piu' ambito bottino di guerra: la tecnologia tedesca. Quei tedeschi non erano eroi e per mantenere salva la vita (per tutti gli altri c'era Norimberga, fucilazioni e torture varie) andarono col nemico. La maggior parte degli uomini avrebbe scelto la "salvezza". Poi, che c'erano simpatizzanti del nazionalsocialismo nelle sfere cattoliche, non si puo' negare... e questi, il Reich, li accolse volentieri; gli altri, che si opponevano, venivano isolati o anche mandati in campi di concentramento (non pensate subito adesso alle camere a gas ). Durante la guerra non puoi permetterti di avere degli nemici - anche potenziali - in casa (USA docet). Se il Reich non si scaglio' direttamente contro la Chiesa era perche' rapresentava un potere troppo radicato - come e piu' dell'Impero britannico -, che poteva provocare un caos troppo pericoloso, non facile da gestire per una potenza ancora troppo locale. Gli ebrei si potevano espellere dall'Europa, per i cattolici diventava un po' piu' complicato, perche' era un problema interno.

Anche la cosa di Hitler come mostro creato per impedire al comunismo bolscevico di avanzare per l'Europa e' alquanto ridicola. Penso che ci sia la necessita' di associare una certa parte in campo con un "Male Assoluto", promosso dalla propaganda alleata stessa. Se c'e' una cosa che si puo' attribuire alla finanza internaZIONale (City), questo e' sia il bolscevismo che Stalin. A parte che Roosvelte e Stalin erano amiconi (con Churchill molto geloso per questo ), ma gli USA e l'URSS erano partner commerciali gia' ben prima della guerra, dove si sanci' questo accordo attraverso la sospetta Gosbank nel'37. E poi gia la logica parla chiaro: vuoi combattere un nemico e ti allei con lui, contro l'unico che voleva combatterlo? Non solo: durante l'offensiva del tuo teorico alleato, aiuti il tuo teorico vero nemico? Perche'?

In realta', quello che vollero l'Inghilterra e Churchill, era l'entrata in guerra degli USA. Consci dall'esperienza dalla prima guerra mondiale, non vollero impantanarsi nel continente personalmente. I combattimenti pero' continuavano in Africa, nonche' mezza Francia venne occupata e mezza sotto controllo. Nel continente invece era la Russia che doveva logorare per bene la Germania, ed infatti cosi' ando'. Cosi' facendo permetterono a Stalin di avanzare per mezza Europa, senza ostacoli - alla faccia' del "limitare il comunismo". Come per i cattolici, anche qui c'erano degli alleati del Reich, sopratutto nell'aristocrazia britannica. A questi Hitler voleva proprorre un'allenaza (Dunkerque). Non funziono' (viaggio di Hess), perche' la City comandava - e comanda - e Churchill era un uomo loro. La monarchia britannica poi' non voleva turbare troppo i fratelli "eletti", troppo importanti per il consolidamento britannico. Quelli che esprimevano l'intenzione per una fratellanza germanica, furono emarginati e spodestati (Edoardo VIII: http://it.wikipedia.org/wiki/Edoardo_VIII_del_Regno_Unito). Stalin era quasi sicuro, che la Germania non attaccava senza un'allenaza inglese, ed infatti ammasso' forze ingenti al confine del Reich per l'invasione (aveva gia' invaso diversi paesi e mezza Polonia). Hitler lo brucio' sul tempo e seppur con scarso equipaggiamento sferro' l'attacco. La strategia del Blitzkreig sembro' funzionare, ma le inesauribili risorse e gli aiuti Alleati fecero' il loro dovere.

Ma, a parte tutto, quello che piu' cozza, con certe teorie da complottari della domenica, e' l'innegabile incopatibilita' filosofica e spirituale del Terzo Reich con gli altri attori in campo, tutti di stampo semita: che si capitalistico, cattolico e bolscevico. Lo stesso bolscevismo non e' altro che una radicalizzazione del monopolio capitalistico, che ricorda persino certe' crociate inquisitore contro gli "infedeli". Andava bene, era utile, anche e sopratutto da avversario. Il Reich invece venne' sconfitto e relegato alla condanna perpetua dal Tribunale Supremo Alleato (Norimberga), non solo a livello storico o politico, ma sopratutto dal punto di vista filosofico e spirituale. Questa condanna e' stata emessa ed e' unanime da ogni singolo Alleato, dove la varia propaganda dell'Olocausto e altro divento' un punto cardine su ambo i fronti. Questo perche' era un loro nemico comune, non solo in dato periodo storico, ma perpetuo. Piu' comprendo la realta' piu' sono convinto di questo.

Red_Max
Inviato: 25/4/2014 16:10  Aggiornato: 25/4/2014 16:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Il problema è liberarsi dei liberatori adesso...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
polaris
Inviato: 25/4/2014 16:57  Aggiornato: 25/4/2014 16:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Maksi
Citazione:
derubando tutti gli scienziati per arraffare il piu' ambito bottino di guerra: la tecnologia tedesca


Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
trotzkij
Inviato: 25/4/2014 17:10  Aggiornato: 25/4/2014 17:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
Pispax
Inviato: 25/4/2014 17:12  Aggiornato: 25/4/2014 17:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Insomma, oggi è il 25 aprile.

L'anniversario di un giorno dove una minoranza antifascista ha vinto su una maggioranza che era, all'epoca, o fascista o indifferente. L'anniversario di un momento che PER ANNI è stata la vigilia di una guerra civile.
Un'ALTRA guerra civile. La resa dei conti finale dopo l'8 settembre, dopo una "pacificazione" molto più apparente che reale.

Poi è accaduto che la guerra civile non c'è stata. Con parecchie difficoltà d'animo, senza dubbio, sono stati troppi di più quelli che la volevano evitare di quelli che la volevano fare. Mentre continuavano uccisoni e rappresaglie e epurazioni e vendette sia sul passato che sul presente (di allora), le varie "teste pensanti" dei tanti schieramenti, cioè gente che si odiava profondamente l'una con l'altra, hanno deciso di fare un grande sforzo per voltare definitivamente pagina e trovare un'intesa per fare un'Italia del futuro.
Un'Italia che fosse libera dalle schiavitù mentali dell'Italia di allora.
Che poi sarebbe l'Italia di oggi.

A pensarci ti senti rinfrancato.
Poi capita che accendi la TV, ascolti un'intervista qualunque a Di Battista, ascolti vagamente terrorizzato la sua retorica, così simile a quella Nazional-Qualunquecosa del dopoguerra della Prima Guerra Mondiale, ti rendi conto che ESISTE un Di Battista, e un Grillo, e una Taverna... e di fronte a questa sconfortante scoperta pensi a quanti sogni, progetti, impegni, sofferenze, lavori e cadaveri siamo riusciti a buttare nel cesso.

Senza neppure troppi sforzi.

Pispax
Inviato: 25/4/2014 17:36  Aggiornato: 25/4/2014 17:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
clausneghe

Citazione:
Liberati? Ma se siamo ancora sotto il tallone Tedesco, dei Bankster e dei Militari, proprio come allora.


Il fatto che tu abbia possa scrivere, da tempo, queste cose e ANCORA avere le unghie appiccicate alle dita perché nessuno te le ha strappate per sapere chi sono i tuoi complici, apparentemente va in contraddizione con la tua affermazione.

Esiste una tecnica retorica che consiste nell'idealizzare pesantemente i concetti positivi, per poi confrontarli con la realtà e sostenere che la realtà sia peggiore di quello che è. Si può premere allo spasimo l'acceleratore sul concetto di Libertà, per dire, idealizzandola al massimo, per poi sostenere che viviamo in stato di schiavitù perché non è permesso girare nudi in strada per manifestare contro lo sterminio del Panda Maculato.

Si può fare tutto questo, certo.
L'importante è non crederci.
Basta restare collegati al significato concreto delle parole.

Pyter
Inviato: 25/4/2014 18:03  Aggiornato: 25/4/2014 18:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
E' meglio lasciarli stare, i cadaveri. Stanno bene dove sono.
Se molti di quei cadaveri avessero la possibilità di alzarsi non sarebbe un bello spettacolo, nè per noi nè per loro.
Si aggiungerebbe tragedia a tragedia. Trauma a trauma.
Svegliarsi e vedere che il mondo che loro hanno costruito con sogni, progetti, impegni, sofferenze, lavori e quant'altro per poi ritrovarsi un giuda che butta i cadaveri nel cesso vendendosi per 80 euro lordi sarebbe un fail epocale.

Ma siccome bisogna restare ancorati al significato concreto delle parole, allora forse "Giuda" non va bene. E' troppo tenero.
Perché un tempo i giuda bisognava pagarli bene. Oggi invece, il nemico, come diceva Gaber, ti conquista ma non ti depreda.
No no, loro mica prendono, loro danno.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
LoneWolf58
Inviato: 25/4/2014 18:11  Aggiornato: 25/4/2014 18:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Insomma, oggi è il 25 aprile.

L'anniversario di un giorno dove una minoranza antifascista ha vinto su una maggioranza che era, all'epoca, o fascista o indifferente.
Poi accendi la tv e scopri che ti ritrovi come PdR nientepopodimenoche...



ed il problema sarebbe Grillo e il Di Battista...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 25/4/2014 18:19  Aggiornato: 25/4/2014 18:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pyter

Citazione:
E' meglio lasciarli stare, i cadaveri. Stanno bene dove sono.
Se molti di quei cadaveri avessero la possibilità di alzarsi non sarebbe un bello spettacolo, nè per noi nè per loro.
Si aggiungerebbe tragedia a tragedia. Trauma a trauma.
Svegliarsi e vedere che il mondo che loro hanno costruito con sogni, progetti, impegni, sofferenze, lavori e quant'altro per poi ritrovarsi un giuda che butta i cadaveri nel cesso vendendosi per 80 euro lordi sarebbe un fail epocale.


Quante retorica inutile.

La cosa che trovo molto divertente è che i miei tanti amici del PD quando parlano di politica non parlano MAI degli 80 euro. Nessuno di loro lo fa, a qualunque corrente appartenga.
Dico sul serio.

Invece ogni volta che ascolto i miei tanti amici che sono contro il PD quello che registro è che loro ne parlano SEMPRE.
Ogni volta che si parla di politica sembra proprio che non abbiano altro elemento di discussione che non sia la critica agli "ottanta euro".
Ma onestamente anche di più di così. Parlano SEMPRE degli "ottanta euro", ovviamente criticandoli pesantemente, anche se il discorso è sul calcio, o sulla fica, o sulla letteratura, o sul cinema.
La new entry di oggi è che si ironizza sugli "ottanta euro" anche quando si fa un discorso sulla commemorazione di una data di sessanta anni fa.


Non so se la mia esperienza sia utile a formare una considerazione universale.
Ma se lo fosse, direi che a giro c'è un grandissimo rosicamento su questa roba.



Pyter
Inviato: 25/4/2014 18:29  Aggiornato: 25/4/2014 18:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Quante retorica inutile.


Tipo questa?


Poi capita che accendi la TV, ascolti un'intervista qualunque a Di Battista, ascolti vagamente terrorizzato la sua retorica, così simile a quella Nazional-Qualunquecosa del dopoguerra della Prima Guerra Mondiale, ti rendi conto che ESISTE un Di Battista, e un Grillo, e una Taverna... e di fronte a questa sconfortante scoperta pensi a quanti sogni, progetti, impegni, sofferenze, lavori e cadaveri siamo riusciti a buttare nel cesso. Senza neppure troppi sforzi.



Non so se un mio dubbio possa essere considerato universale.
Ma tu, le cazzate che scrivi, dopo, le rileggi?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pispax
Inviato: 25/4/2014 18:34  Aggiornato: 25/4/2014 18:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pyter

Citazione:
Ma tu, le cazzate che scrivi, dopo, le rileggi?


Certo che si.
Tu?

Pyter
Inviato: 25/4/2014 18:38  Aggiornato: 25/4/2014 18:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Anche io. Credo che a questo punto dovremmo preoccuparci seriamente.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Maksi
Inviato: 25/4/2014 19:10  Aggiornato: 25/4/2014 19:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@polaris

Il titolo e' un po' sensazionalistico in realta' . Il loro apporto non era di stampo ideologico o filosofico - anzi -, ma tecnico. La tecnica del Reich era certamente quella piu' all'avanguardia. Da bravi predoni - gli Alleati - ne usufruirono e sfruttarono il piu' possibile, sopratutto in ambito militare. La cosa curiosa e' che i cattivoni tedeschi utilizzarono piu' mezzi per la ricerca antropologica delle origini germaniche ed indo-europee (Ahnenerbe), che gli americani per la bomba atomica. Due visioni del mondo...

Pispax
Inviato: 25/4/2014 19:26  Aggiornato: 25/4/2014 19:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi



LoneWolf58, sempre belle le immaginette diffuse dalla propaganda del M5S.

Imparo che Napolitano ha detto lui stesso che faceva parte dei GUF.
Chiaro che l'immaginetta , dovendo fare il suo lavoro di "suscitare indignazione", in qualche modo stia "dimenticando" alcune informazioni importanti.
Per esempio che dei GUF hanno fatto parte anche gente come Michelangelo Antonioni, Giorgio Bocca, Italo Calvino, Renato Guttuso, Luigi Comencini, Pietro Ingrao e Alessandro Natta (sempre del PCI), Pierpaolo Pasolini (!), Cesare Zavattini, Eugenio Scalfari, Giorgio Strehler, Aldo Moro ecc.

Personalmente non trovo squalificante il fatto che nell'Italia Fascista (quella c'era) i giovani che frequentavano l'Università Facista (quella c'era) fossero raggruppati, quando eccellevano in qualche campo, sotto una qualunque organizzazione fascista.
Quella c'era.


Piuttosto, se il criterio di partenza è quello, mi preoccuperei MOLTO di più se sapessi che uno dei sostenitori più eccellenti del MoVimento, uno che ha appoggiato Grillo fin dal primo momento, è andato volontario dopo l'otto settembre a servire sotto la Repubblica di Salò, rendendosi anche partecipe dei rastrellamenti degli antifascisti casa per casa.
Ma a quanto pare la propaganda pentasiderale non ha ritenuto oppurtumo pubblicare immaginette che parlassero del passato di quel famoso Premio Nobel.
Premio Nobel che, fra l'altro, si è ben guardato dall'ammettere questa cosa per un periodo molto lungo. Citando per diffamazione tutti i giornalisti che ne parlavano, e perdendo regolarmente tutti i processi.



Ma sai com'è, il livello della propaganda grillina è costantemente basato sul principio, piuttosto puerile, del "l'ho detto prima io".
Quindi fa le immaginette su Giorgio Napolitano, giusto per provare a evitare che qualcun altro possa sollevare il problema di Dario Fo.

Sertes
Inviato: 25/4/2014 19:36  Aggiornato: 25/4/2014 19:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Buona festa di liberazione dal nazifascismo a tutti.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
LoneWolf58
Inviato: 25/4/2014 19:42  Aggiornato: 25/4/2014 19:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 25/4/2014 19:26:10
...
Personalmente non trovo squalificante il fatto che nell'Italia Fascista (quella c'era) i giovani che frequentavano l'Università Facista (quella c'era) fossero raggruppati, quando eccellevano in qualche campo, sotto una qualunque organizzazione fascista.
Quella c'era.
...

No?...

Eppure sono tue le parole...
Citazione:
L'anniversario di un giorno dove una minoranza antifascista ha vinto su una maggioranza che era, all'epoca, o fascista o indifferente.

Dove li piazzi quelli che hai elencato?
1) tra gli antifascisti;
2) tra i fascisti;
3) tra gli indifferenti.

Perché gli ultimi due avrebbero ben poco da festeggiare.

p.s.
Citazione:
La cosa che trovo molto divertente è che i miei tanti amici del PD quando parlano di politica non parlano MAI degli 80 euro. Nessuno di loro lo fa, a qualunque corrente appartenga. Dico sul serio.
Allora qualcuno con un po' di pudore è rimasto ne PD-L

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Redazione
Inviato: 25/4/2014 20:03  Aggiornato: 25/4/2014 20:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
PYTER: "Anche io. Credo che a questo punto dovremmo preoccuparci seriamente."

Pyter, sei insostituibile.

Pispax
Inviato: 25/4/2014 20:09  Aggiornato: 25/4/2014 20:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
Dove li piazzi quelli che hai elencato?
1) tra gli antifascisti;
2) tra i fascisti;
3) tra gli indifferenti.


Oh, piazzali pure tu dove ti fa piacere.
Hai mezzo secolo di storia successiva che può aiutarti nell'incasellamento, se questo giochetto ti diverte.

Io trovo sempre molto divertente il fatto che ci sia chi fa la verginella scandalizzata perché Napolitano era nel GUF (cosa peraltro che tutti quanti hanno sempre saputo ma che i propagandisti delle immaginette hanno scoperto solo dopo aver letto la sua autobiografia) ma poi trova del tutto normale che Beppe Grillo faccia gli spettacolo insieme con un REPUBBLICHINO VOLONTARIO.
Uno che andava a fare i RASTRELLAMENTI fra i civili.




(Beppe Grillo e il Repubblichino insieme sul palco in piazza Duomo a Milano, febbraio 2013)





Poi a me, sia chiaro, non me ne frega un cazzo. Per quanto mi riguarda il mezzo secolo di storia successiva c'è stato anche per Fo.
Non sono IO a avere problemi di bispensiero.






Citazione:
Allora qualcuno con un po' di pudore è rimasto ne PD-L

Invece fra i grullini a quanto pare il pudore è scomparso da tempo.

(E se vuoi rispetto, impara a portare rispetto per primo. Perché quella storia che "è insulto solo se non lo faccio io", tipica dei grillini, è bene finisca alla svelta)

invisibile
Inviato: 25/4/2014 20:13  Aggiornato: 25/4/2014 20:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax

Citazione:
L'anniversario di un giorno dove una minoranza antifascista ha vinto su una maggioranza che era, all'epoca, o fascista o indifferente.

Già, è stata la minoranza antifascista a liberare l'Italia, non gli americani e soprattutto gli inglesi di cui nessuno parla mai...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
ohmygod
Inviato: 25/4/2014 20:26  Aggiornato: 25/4/2014 20:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Redazione
Pyter, sei insostituibile



credo che tutti siano utili ma nessuno è indispensabile.
vi sono le infatuazioni, fato in azione, quelle lasciano il tempo
che trovano.

Best regard

Pispax
Inviato: 25/4/2014 20:32  Aggiornato: 25/4/2014 20:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
invisibile

Citazione:
Già, è stata la minoranza antifascista a liberare l'Italia, non gli americani e soprattutto gli inglesi di cui nessuno parla mai...

No, certo che no.
Non leggere cose che non intendo dire.

Io sto parlando delle cose che ritengo più significative in questa data.
Una che c'è stata e una che non c'è stata.
Quella che c'è stata è la netta vittoria, nella guerra civile iniziata l'otto settembre, dell'antifascismo sul fascismo.
Anche su un ventilato fascismo di declinazione successiva.
E questo nonostante il fatto che proprio gli americani, in prospettiva storica, non è che disprezzassero poi così tanto una qualunque forma di governo che tenesse i comunisti fuorilegge.

Quella che NON c'è stata è la prosecuzione della guerra civile. Che è continuata solo a livello episodico, e tutto sommato si è spenta abbastanza in fretta.
Questo risultato è stato ottenuto grazie a una precisa e comune volontà politica. All'epoca anche molto difficile da raggiungere.
Per quanto riguardava gli Alleati gli italiani potevano farsi l'un l'altro quello che preferivano, purché non sparassero su di loro.


Il mio discorso voleva parlare di uno scenario politico preciso, non tanto della potenza dei cannoni alleati rispetto a quelli dell'Asse.

LoneWolf58
Inviato: 25/4/2014 20:42  Aggiornato: 25/4/2014 20:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 25/4/2014 20:09:11
...
ma poi trova del tutto normale che Beppe Grillo faccia gli spettacolo insieme con un REPUBBLICHINO VOLONTARIO.
Ma dai... addirittura... se non lo sai hanno anche scritto qualche libro insieme... ma non lo far sapere in giro.

In effetti vedo che non hai problemi di bi-pensiero considerato che non riesci ad incasellare alcune persone (da te elencate) all'interno della "tua definizione"... mentre riesci a "terrorizzarti" per la "retorica" di Di Battista.

Per ora i "grullini" non hanno alcun pudore visto che "per ora" non hanno nulla di cui vergognarsi... puoi dire lo stesso del PD-L?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
LoneWolf58
Inviato: 25/4/2014 20:49  Aggiornato: 25/4/2014 20:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Sertes Inviato: 25/4/2014 19:36:25

Buona festa di liberazione dal nazifascismo a tutti..
Ne sei proprio sicuro?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
invisibile
Inviato: 25/4/2014 20:53  Aggiornato: 25/4/2014 20:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax

Citazione:
Io sto parlando delle cose che ritengo più significative in questa data.
Una che c'è stata e una che non c'è stata.
Quella che c'è stata è la netta vittoria, nella guerra civile iniziata l'otto settembre, dell'antifascismo sul fascismo.

Aridaje...
Quello che c'è stato è che gli alleati hanno fatto il culo ai crucchi.
Senza il loro intervento magari le cose sarebbero andate diversamente. Anzi, molto probabilmente.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Pispax
Inviato: 25/4/2014 21:11  Aggiornato: 25/4/2014 21:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
invisibile

Citazione:
Aridaje... Quello che c'è stato è che gli alleati hanno fatto il culo ai crucchi.

Da un certo punto in poi, sicuramente.



Citazione:
Senza il loro intervento magari le cose sarebbero andate diversamente. Anzi, molto probabilmente.

Ma anche sicuramente.
Se comunque vogliamo parlare dei "se" della storia, in molti sono convintissimi che se Mussolini non fosse sceso in guerra nel '40molto probabilmente la dittatura fascista sarebbe durata fino alla sua morte, come è successo in Spagna per Franco.

A me non dispiace che sia finita prima, anzi. Però se questo fosse successo magari molti dei discorsi idealizzati sulla "libertà" che ogni tanto leggo su questo sito avrebbero, credo, molti più contatti con la realtà rispetto a ora.

invisibile
Inviato: 25/4/2014 21:14  Aggiornato: 25/4/2014 21:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Si va bè.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Pispax
Inviato: 25/4/2014 21:21  Aggiornato: 25/4/2014 21:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58


Citazione:
Ma dai... addirittura... se non lo sai hanno anche scritto qualche libro insieme... ma non lo far sapere in giro.


1) Beppe Grillo oltre a farci gli spettacoli ha anche scritto almeno un libro insieme a un volontario della Repubblica di Salò. Cioè uno che ha volontariamente scelto di servire il fascismo peggiore, contribuendo, per la sua parte, alla repressione sui civili.

2) i grillini invece si scandalizzano perché Napolitano apparteneva a un'organizzazione universitaria fascista.



Non capisco perché così tanta gente trovi la politica noiosa.
Io la trovo divertentissima.


LoneWolf58
Inviato: 25/4/2014 21:29  Aggiornato: 25/4/2014 21:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 25/4/2014 21:21:06
...si scandalizzano perché Napolitano apparteneva a un'organizzazione universitaria fascista.
Chissà come mai?... quale sarà la differenza tra un comico "repubblichino" ed un presidente della repubblica "fascista"?
E pensare che ad alcuni fa più paura l'amico del "comico repubblichino" che il "pdr fascista (ex)"... mistero della fede.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Maksi
Inviato: 25/4/2014 21:37  Aggiornato: 25/4/2014 21:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Ma Grillo, prima di Casaleggio, non aveva come mentore filosofico un certo Giacinto Auriti, uno per il quale "essere fascista e' ancora troppo poco"?

Di conseguenza lo stesso Grillo dovrebbe comprendere il valore spirituale - si spera - di Ezra Pound e della sua lotta contro l'usura, che gli costo' un internamento nel manicomio. Le raffinate tecniche democratiche: "e' lui il pazzo, lo rinchiudiamo per il suo bene". Proviamo a chiedere a lui se si sentiva liberato? Oppure, per menzionare solo un altro esempio, al poeta fucilato Brasillach?

Chissa' perche' poi Grillo ha perso questa vocazione? O forse non l'ha persa... Gia' diminuire il numero sacro olocaustico da 6 milioni a 3 milioni e' forse un segno incoraggiante.

Pispax
Inviato: 25/4/2014 21:42  Aggiornato: 25/4/2014 21:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
invisibile

Citazione:
Si va bè.

Chiedo scusa, ma mi sfugge il punto.

Dici che i partigiani da soli non sarebbero stati in grado di liberare l'Italia.
E' vero.
E' una cosa assodata e tranquillamente accettata da tutti, ex-partigiani per primi.


Dici che gli alleati hanno fatto il culo ai crucchi.
E' vero.
Lo è solo da un certo momento in poi. Prima "i crucchi" sistematicamente vincevano e avanzavano e conquistavano territori, poi quasi altrettanto sistematicamente, più o meno dal 1942, perdevano, si ritiravano e lasciavano territori.
Questo fu dovuto a un insieme di fattori, ma non ha importanza. Possiamo passare anni a discutere inutilmente se sia stata più risolutiva l'entrata in guerra degli USA, oppure la ristrutturazione delle linee di produzione dei carri sovietici (Kursk, per dire), oppure la sciocca pretesa di Hitler di combattere una guerra su QUATTRO fronti diversi (Inghilterra, Russia, Balcani e Africa, più la guerra da corsa dei sommergibili) senza prima averne consolidato neppure uno.
Di sicuro comunque alla fine gli Alleati hanno "fatto il culo ai crucchi".
Anche un culo bello grosso.


Non capisco dove stia il problema.

invisibile
Inviato: 25/4/2014 21:50  Aggiornato: 25/4/2014 21:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax

]Citazione:
Chiedo scusa, ma mi sfugge il punto.


Citazione:
L'anniversario di un giorno dove una minoranza antifascista ha vinto su una maggioranza che era, all'epoca, o fascista o indifferente.


Il punto è sempre che questo non è vero.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
horselover
Inviato: 25/4/2014 22:12  Aggiornato: 25/4/2014 22:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
il valore da conservare della resistenza è la disubbidienza all'autorità

Pispax
Inviato: 25/4/2014 23:15  Aggiornato: 25/4/2014 23:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
Chissà come mai?... quale sarà la differenza tra un comico "repubblichino" ed un presidente della repubblica "fascista"? E pensare che ad alcuni fa più paura l'amico del "comico repubblichino" che il "pdr fascista (ex)"... mistero della fede.


Guarda che a me non fa paura proprio niente.
Tranne l'idiozia.
In particolare mi fa MOLTA paura l'idiozia di massa trasferita in politica. E quindi mi fa MOLTA paura quando sento dei politici che solleticano l'idiozia con una retorica IDENTICA a quella dei movimenti nazional-qualunquecosa nati intorno al 1920 - in particolare a quella dei nazionalsocialisti.


Detto questo, una precisazione storica.

Da una parte, dopo l'otto settembre del 1943 e dopo il golpe di Grandi, Mussolini si inventò uno stato fantoccio che esisteva solo grazie al fatto che era sostenuto dai nazisti, che lo sostenevano solo perché i soldati di quello Stato facevano una parte del loro brutto lavoro, soprattutto sul piano della repressione del "dissenso" (detta anche "lotta partigiana").
Cioè la Repubblica di Salò.

Tranne pochissime eccezioni, i soldati di Salò furono impiegati ESCLUSIVAMENTE contro i partigiani.
Sia nelle azioni di guerra diretta sia nelle azioni di rastrellamento e rappresaglia contro i civili.
In tutta la (fortunatamente breve) storia della R.S.I., durata due anni, il suo esercito COMPLESSIVAMENTE contò poco più di mezzo milione di uomini. L'esercito italiano alla vigilia della guerra ne contava COMPLESSIVAMENTE quasi 10 milioni in un colpo solo.
Poi guerra, morti, dispersi. Certo.
Ma tutto questo serve solo a dire che mentre il fascismo italiano alla vigilia della WWII era una cosa diffusa e interamente nazionale, quello della R.S.I. era una cosina più "di nicchia".
C'erano quelli che erano già nell'esercito e per i più svariati motivi (per esempio avere già un plotone di esecuzione schierato nel cortile) non si erano dati alla macchia, ed erano la maggioranza.

E poi c'erano i volontari. Quelli come Dario Fo.
Quelli che per convenienza o ideologia SCEGLIEVANO di diventare repubblichini. In Italia erano una larghissima minoranza.
Ed erano i peggiori.


Ci sei fin qui?


Sull'altro piatto della bilancia c'è il fatto che, a guerra finita, praticamente non esisteva italiano adulto che non fosse stato iscritto a almeno una organizzazione fascista.
Gil, Balilla, sindacato PNF, eccetera.
Volevi un lavoro? tocca iscriversi al sindacato fascista. Volevi un BUON lavoro? Firmi qui per il fez.
La scuola? Fornita in pacchetto unico insieme ai Balilla. Liceo? Iscrizione al PNF dei genitori. C'era una sgradevole coincidenza fra bocciature dei figli e non iscrizione dei genitori al Partito. Anche perché per diventare professori toccava essere fascisti di provata fede.
Vuoi andare all'università?
Vuoi frequentare un ambiente accademico un po' più prestigioso? STRALOL.

Hai presente tuo nonno?
Era fascista.
Ma in realtà non ha importanza neppure il fatto che lo sia non lo sia stato. La cosa certa è che tuo nonno SICURAMENTE è stato iscritto a qualche organizzazione fascista, indipendentemente dalle sue idee politiche. Con ogni probabilità tuo padre era Balilla. Che gli piacesse o no.


Se il criterio per "fascista" è "a un certo punto della sua vita apparteneva a un'organizzazione fascista durante il ventennio fascista", allora ho una brutta notizia per te: applicando questo criterio allora praticamente anche tutti i partigiani erano fascisti.

Enrico Mattei? Fascista. Aldo Moro? Fascista. Pasolini? Fascista anche lui.
C'è un qualche italiano nato prima del 1925 che ti ispira fiducia e ammirazione e che non sia espatriato durante il ventennio? Scommetto 10 euro contro 10 centesimi che anche lui era "fascista". Perché DI SICURO apparteneva a una qualunque organizzazione fascista. Quindi, stando al tuo criterio, era sicuramente fascista.
E' una scommessa facile da fare, parlando di un mondo dove TUTTO era fascista e le possibilità di fare le cose erano legate alla "fedeltà" al partito.



E' qui che davvero mi rotolo in terra dal ridere.
Prima fingi di scandalizzarti (almeno SPERO che tu finga) per una cosa che era, purtroppo, del tutto normale. Per chiunque. Persino per gli antifascisti.
Tant'è che a dittatura finita e con maggiore libertà disponibile le strade degli appartenenti al GUF si sono immediatamente divise. Qualcuno è rimasto fascista, come Almirante, e qualcun altro è diventato l'estremista di sinistra del PCI, come Ingrao.
Poi fingi di credere (anche qui, spero) che sia proprio la stessa cosa essere un volontario repubblichino, come FO, e aver fatto parte di un'associazione fascista in un mondo che era totalmente fascista.

Infine cerchi di eludere la questione spostandone i termini sul RUOLO delle persone.




----------------------------------------------


Ma vedi, tutto sommato hai ragione te.
Questa spiegazione è troppo razionale. E soprattutto è troppo lunga.
Non funziona su Facebook e non funziona neppure su Twitter.
Tocca rifletterci su, e i destinatari della propaganda grillina non è che ci piace troppo, riflettere.
A loro gli piace le immaginette.

Quindi ecco la mia risposta ufficiale:
CHIUNQUE FACCIA LE COSE ASSIEME A UN PORCO FASCISTA COME DARIO FO, REPUBBLICHINO PER SCELTA, COMPLICE DEI FUCILATORI DI PARTIGIANI E DEI TORTURATORI DI DONNE E BAMBINI(*), NON PUO' PERMETTERSI PROPRIO IL LUSSO DI PARLARE DEL FASCISMO DI NESSUN ALTRO.

Ecco qui una risposta che funziona.
Anche tutta in maiuscolo. Il canone del M5S è rispettato.
Vado subito a farci un'immaginetta anch'io che poi ci trollo qualche forum di grillini.






* I bambini, si sa, funzionano sempre. Anche se in questo caso è vero.

penta
Inviato: 26/4/2014 0:23  Aggiornato: 26/4/2014 0:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/12/2009
Da:
Inviati: 49
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Se non capiamo cosa fu il fascismo ce ne troveremo presto un altro.
La storia della mamma topo che descrive ai topolini il gatto come un animale terribile e così i topolini vengono uccisi da un bel gattino è straordinariamente attuale.

Occorre capire che oggi in Italia il pericolo del ritorno di qualcosa di molto simile al fascismo non è certo Casa Pound.

Grazie comunque per l'articolo, fa bene leggere di tanto in tanto qualcosa di sincero

dr_julius
Inviato: 26/4/2014 0:28  Aggiornato: 26/4/2014 0:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Quoto Sertes
Citazione:

Autore: Sertes Inviato: 25/4/2014 19:36:25

Buona festa di liberazione dal nazifascismo a tutti.


sessantanovesimo anniversario della Liberazione dal Nazifascimo

qualcuno se lo dimentica...

https://www.youtube.com/watch?v=OhP7W-_HkdA

<iframe width="420" height="315" src="//www.youtube.com/embed/OhP7W-_HkdA"></iframe>



---


PS: Impareggiabile pyter.

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
LoneWolf58
Inviato: 26/4/2014 0:34  Aggiornato: 26/4/2014 0:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 25/4/2014 23:15:00
...
Guarda che a me non fa paura proprio niente.
Vero... non paura... terrore.
Citazione:
Poi capita che accendi la TV, ascolti un'intervista qualunque a Di Battista, ascolti vagamente terrorizzato la sua retorica,

Citazione:
Quindi ecco la mia risposta ufficiale:
CHIUNQUE FACCIA LE COSE ASSIEME A UN PORCO FASCISTA COME DARIO FO, REPUBBLICHINO PER SCELTA, COMPLICE DEI FUCILATORI DI PARTIGIANI E DEI TORTURATORI DI DONNE E BAMBINI(*), NON PUO' PERMETTERSI PROPRIO IL LUSSO DI PARLARE DEL FASCISMO DI NESSUN ALTRO.

Solo un piccolo appunto da wiki:
...
Facevano parte dei GUF, gruppi ad iscrizione su base esclusivamente volontaria, i giovani tra i 18 ed i 21 anni che provenivano dalla Gioventù Italiana del Littorio (GIL) iscritti ad una Università, ad un Istituto Superiore, ad un'Accademia Militare o all'Accademia Fascista della GIL
...
Secondo i pochi storici che se ne siano occupati ed altri testimoni diretti dei GUF (tra i primi, Mirella Serri e Simone Duranti, tra i secondi, Nino Tripodi, Davide Lajolo), gli aderenti ai GUF erano invece fascisti fanatici - spesso antisemiti - che si ponevano alla destra del regime, criticandolo per il suo eccessivo moderatismo e la perdita della spinta rivoluzionaria degli albori.


Infine la mia risposta ufficiale...
A me se sei fascista o comunista m'importa 'na sega... sei tu ad avere qualche problema di coerenza tra quella che definisci retorica terrorista (nazionalqualunquecosa) di Di Battista ed un pdr fascista.
Per quello che mi riguarda, invece, dico che chiunque abbia governato e continui a farlo con mister b. non ha il diritto di criticare alcuno... anche per questo mi sono meravigliato nel constatare che sprazzi di pudore nel PD-L sembra appaiano ancora.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
penta
Inviato: 26/4/2014 0:50  Aggiornato: 26/4/2014 0:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/12/2009
Da:
Inviati: 49
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Hai mai provato a metterti nei panni di un Dario Fo o di un qualunque militare italiano, magari di 18 anni?
Un ufficiale che dopo anni di guerra accanto ai tedeschi con cui ha condiviso il rischio di morire si ritrova ad averli per amici su ordine di un re che è scappato perché ha capito che la guerra è persa?

Te lo dice uno che ha uno zio che, ferito in guerra, è stato preso all'uscita dell'ospedale e deportato in Germania dove è morto in un campo di concentramento. Sorte che avrebbe potuto evitare firmando fedeltà alla Repubblica di Salò e poi scappando fra i partigiani come fece appunrto Dario Fo quando si trattò di andare al fronte contro gli americani.

L'unica cosa su cui concordo è la paura che provo di fronte a fenomeni identici a quelli che diedero origine al fascismo.

Det.Conan
Inviato: 26/4/2014 0:53  Aggiornato: 26/4/2014 1:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Strano che nessuno si indigni per la Prima Guerra Mondiale.
Il vero buco nero del Novecento.
Il crimine primo e il peccato originale del mondo occidentale.
Una carneficina mostruosa senza nessun dittatore pazzo,senza nessun totalitarismo,senza nessun culto della personalità,senza nessuna grande ideologia o religione a spingere.
Milioni di uomini gettati in dei buchi di fango,polvere e merda a morire come mosche con nemici di fronte pronti a spararti e dietro ufficiali a fucilarti in caso di diserzione.
Sono morti più italiani nella Prima che nella Seconda Guerra Mondiale.
C'era molta più euforia e consenso popolare nel 15 che nel 40.
Per la Seconda fu Mussolini a spingere definitivamente mentre il Re,tutti gli altri fascisti e i gangli dello Stato ne avrebbero fatto volentieri a meno.
Nella Prima QUASI TUTTI I PARTITI COSIDETTI DEMOCRATICI E L'INTERA BUROCRAZIA STATALE E INDUSTRIALE ERA A FAVORE.
I generali fascisti per quanto incompetenti (ma non tutti) si sono dimostrati infinitamente più umani e comprensibili verso le truppe rispetto ai vari Cadorna dello Stato liberale che arrivavano alla decimazione casuale pur di far rispettare l'ordine.
Ci sono state più condanne a morte ufficiali durante la Prima Guerra Mondiale che in tutti i 20 anni del Fascismo.
Cadorna,Vittorio Emanuele Orlando,Sonnino,Salandra e San Giuliano sono stati i più grandi criminali italiani del XX Secolo.
E anche loro come Mussolini hanno dichiarato guerra ad una Austria-Ungheria nostra alleata che non ci aveva mai provocato e che era pronta a darci i territori italofoni in cambio della neutralità.
Per di più il Duce intervenne in un momento in cui sembrava che la guerra fosse finita pensando di fare il furbo e senza avere un esercito pronto mentre nel 15 la partita era in pieno equilibrio e lo "Stato liberale" (quale ossimoro) da un anno si stava riarmando in segreto d'accordo con Parigi e Londra nel tradire una alleanza con gli Imperi Centrali che durava da trent'anni.
Altro che Gran Consiglio!
1.200.000 morti fra civili e militari per combattimenti,epidemie,carestie,incidenti e milioni di invalidi abbandonati dallo Stato appena dopo la "vittoria" ad una esistenza immonda e vergognosa.
Altro che fascismo,altro che Resistenza,altro che "male assoluto" e dittatori pazzi.
Della Prima Guerra Mondiale nessuno ne parla più per non dover ricordare che stati democratici sono in grado di commettere crimini immani da un giorno all'altro attraverso la coercizione dall'alto e lo stupro delle coscienze.
In mezzo ad intellettuali festanti.
Centinaia di migliaia di morti in più della Resistenza e dell'occupazione tedesca che in totale avranno fatto tante vittime quanto metà delle battaglie dell'Isonzo.
Altro che 25 Aprile..l'Italia pseudo-democratica o che poteva divenire tale col tempo è abortita per sempre il 23 Maggio 1915.

LoneWolf58
Inviato: 26/4/2014 1:01  Aggiornato: 26/4/2014 1:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: penta Inviato: 26/4/2014 0:50:45
...
L'unica cosa su cui concordo è la paura che provo di fronte a fenomeni identici a quelli che diedero origine al fascismo.
Per curiosità, secondo te quali sarebbero questi "fenomeni identici a quelli che diedero origine al fascismo"?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Det.Conan
Inviato: 26/4/2014 1:05  Aggiornato: 26/4/2014 1:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Lone,
non fare domande retoriche e lascialo perdere.
Ha una paura fottuta del M5S.
Come il Sistema totalitario e disumano di cui è succube.

Pispax
Inviato: 26/4/2014 1:18  Aggiornato: 26/4/2014 1:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
penta

Citazione:
Hai mai provato a metterti nei panni di un Dario Fo o di un qualunque militare italiano, magari di 18 anni?
Un ufficiale che dopo anni di guerra accanto ai tedeschi con cui ha condiviso il rischio di morire si ritrova ad averli per amici su ordine di un re che è scappato perché ha capito che la guerra è persa?

Credo tu volessi dire "nemici", altrimenti il ragionamento non ha senso.



Citazione:
Te lo dice uno che ha uno zio che, ferito in guerra, è stato preso all'uscita dell'ospedale e deportato in Germania dove è morto in un campo di concentramento. Sorte che avrebbe potuto evitare firmando fedeltà alla Repubblica di Salò e poi scappando fra i partigiani come fece appunrto Dario Fo quando si trattò di andare al fronte contro gli americani.

Si, avevo parlato anche di questa cosa. Del fatto che i militari effettivi fossero esposti a una minaccia molto diretta, quindi diventa difficile attribuire a uno "spontaneo entusiasmo" la loro adesione alla R.S.I.

Tuttavia questo non vale per Dario Fo.
Lui NON era un militare. Si arruolò volontario, credo a 17 anni. Fece una scelta molto precisa.
Non mi risulta inoltre nessuna diserzione per andare dai partigiani.

Wikipedia è una cosa da prendere sempre con le molle, soprattutto quando si parla di un personaggio pubblico attuale e controverso. In ogni caso il sunto che è riportato su questo argomento non è che gli renda onore. Ha provato a giustificare la sua scelta in ogni modo possibile, venendo puntualmente smentito dai capi partigiani che nominava.
Ha citato per diffamazione tutti i giornalisti che si sono provati a affrontare l'argomento ed è sempre stato smentito in tribunale.
http://it.wikipedia.org/wiki/Dario_Fo#La_controversia_sulla_militanza_nella_R.S.I.



Comunque, ripeto, a me di questa cosa non importa un bel niente.
Io non sono un grillino: non giudico le persone per le cose di sessanta anni fa.
Anche se capisco come la mancanza di argomenti più concreti possa spingere LORO a cercare di usare "seriamente" queste minchiate propagandistiche, per me sono solo un divertimento trollico.

Pispax
Inviato: 26/4/2014 1:31  Aggiornato: 26/4/2014 1:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
Infine la mia risposta ufficiale...
A me se sei fascista o comunista m'importa 'na sega... sei tu ad avere qualche problema di coerenza tra quella che definisci retorica terrorista (nazionalqualunquecosa) di Di Battista ed un pdr fascista.


E chi sei, Bush, che vedi "terroristi" ovunque?
Niente terrorismo.
In ogni caso si, hai ragione. Mi preoccupa MOLTO di più un Di Battista che usa la stessa retorica fascista ADESSO piuttosto che un pdr, come lo definisci tu, che apparteneva al GUF circa SESSANTA ANNI FA.
Al limite di Napolitano possono preoccuparmi i 40 anni nel PCI, non questa stronzata.



Citazione:
Per quello che mi riguarda, invece, dico che chiunque abbia governato e continui a farlo con mister b. non ha il diritto di criticare alcuno... anche per questo mi sono meravigliato nel constatare che sprazzi di pudore nel PD-L sembra appaiano ancora.

Che risposta grullina
C'è qualcuno che sta governando con Berlusconi?
A me risulta che sia decisamente all'opposizione e che FI sieda accanto al M5S. E, strano a dirsi, più che passa il tempo e più che si notano strane somiglianze nella linea politica dei due gruppi.
Anche gli argomenti usati sono molto spesso molto simili.

Ma già. Come faccio a dire una cosa simile?
Dimenticavo che Berlusconi è stato espulso dal Senato "grazie al M5S", visto che LORO sono stati gli unici a votare per cacciarlo, mentre TUTTI GLI ALTRI hanno votato per tenerlo dentro e il M5S ha vinto nonostante l'aritmetica.
Quindi il mio è un sospetto del tutto infondato, giusto?


Pispax
Inviato: 26/4/2014 1:47  Aggiornato: 26/4/2014 1:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Det.Conan




Citazione:
Nella Prima QUASI TUTTI I PARTITI COSIDETTI DEMOCRATICI E L'INTERA BUROCRAZIA STATALE E INDUSTRIALE ERA A FAVORE.
I generali fascisti per quanto incompetenti (ma non tutti) si sono dimostrati infinitamente più umani e comprensibili verso le truppe rispetto ai vari Cadorna dello Stato liberale che arrivavano alla decimazione casuale pur di far rispettare l'ordine.
Ci sono state più condanne a morte ufficiali durante la Prima Guerra Mondiale che in tutti i 20 anni del Fascismo.
Cadorna,Vittorio Emanuele Orlando,Sonnino,Salandra e San Giuliano sono stati i più grandi criminali italiani del XX Secolo.
E anche loro come Mussolini hanno dichiarato guerra ad una Austria-Ungheria nostra alleata che non ci aveva mai provocato e che era pronta a darci i territori italofoni in cambio della neutralità.
Per di più il Duce intervenne in un momento in cui sembrava che la guerra fosse finita pensando di fare il furbo e senza avere un esercito pronto mentre nel 15 la partita era in pieno equilibrio e lo "Stato liberale" (quale ossimoro) da un anno si stava riarmando in segreto d'accordo con Parigi e Londra nel tradire una alleanza con gli Imperi Centrali che durava da trent'anni.
Altro che Gran Consiglio!
1.200.000 morti fra civili e militari per combattimenti,epidemie,carestie,incidenti e milioni di invalidi abbandonati dallo Stato appena dopo la "vittoria" ad una esistenza immonda e vergognosa.
Altro che fascismo,altro che Resistenza,altro che "male assoluto" e dittatori pazzi.
Della Prima Guerra Mondiale nessuno ne parla più per non dover ricordare che stati democratici sono in grado di commettere crimini immani da un giorno all'altro attraverso la coercizione dall'alto e lo stupro delle coscienze.
In mezzo ad intellettuali festanti.

E quindi, par di capire, meglio un sano Duce di questa "democrazia", giusto?





Citazione:
Lone,
non fare domande retoriche e lascialo perdere.
Ha una paura fottuta del M5S.
Come il Sistema totalitario e disumano di cui è succube.


Ti stavi riferendo a penta, che aveva espresso la "paura che provo di fronte a fenomeni identici a quelli che diedero origine al fascismo".
Io ovviamente non parlo per lui. Parlo per me.
Io non ho per niente paura del M5S.
Io ho paura di quelli COME TE.
Gente che scrive con grande convinzione le stronzate che si leggono nel quote di prima.
Vuoi sapere quali sono i "fenomeni identici a quelli che diedero origine al fascismo"?
La risposta è facile: sei TU. Era uno come TE che ha dato origine al fascismo.
Non Mussolini. TU.

Il problema è che dentro il M5S di gente come te è strapieno.

LoneWolf58
Inviato: 26/4/2014 3:19  Aggiornato: 26/4/2014 3:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
No Conan... non è "succube" ma "complice consapevole" (se ti riferivi a Pispax).
Non ci crede nemmeno lui che B. è all'opposizione eppure lo dichiara come fosse vero...
Sa benissimo che non fosse stato per il M5S (che ha impedito il voto segreto) B. sarebbe ancora lì ma da T.C. si "diverte" (come lui stesso ammette) a distorcere la realtà a suo uso e consumo ed i risultati si vedono (leggono).

Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 26/4/2014 1:31:22
...
E chi sei, Bush, che vedi "terroristi" ovunque?
Niente terrorismo.
Sei tu ad essere "terrorizzato" dai discorsi del terrorista (che terrorizza) Di Battista...
Citazione:
In ogni caso si, hai ragione. Mi preoccupa MOLTO di più un Di Battista che usa la stessa retorica fascista ADESSO piuttosto che un pdr, come lo definisci tu, che apparteneva al GUF circa SESSANTA ANNI FA.
Pensa un po a me preoccupano più i fatti (lodo Alfano.. etc) che i discorsi...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Marsi
Inviato: 26/4/2014 3:32  Aggiornato: 26/4/2014 3:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 190
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Giampaolo Pansa ha ben dimostrato all'Italia intere che non c'è stata nessuna Resistenza ma solo guerra civile.
E Montanelli diceva: ' le democrazie non muoiono, si suicidano. Poi si dà la colpa a chi le seppellisce '.
Riferendosi al duce ovviamente.
Finché il regime dava a tutti la possibilità di soddisfare i propri piaceri erano tutti fascisti, poi quando questo era in difficoltà anziché aiutarlo gli italiani hanno preferito voltargli le spalle e passare dalla parte del nemico. Siamo un popolo di merda ragazzi.
Come disse il Duce stesso: ' governare gli italiani non è difficile è inutile '.

Slobbysta
Inviato: 26/4/2014 3:36  Aggiornato: 26/4/2014 20:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Ho letto l'articolo e lo trovo molto accondiscendente con la versione vagamente più intellettuale.. piuttosto che le bave storiche studiate a "squola"...ma purtroppo non è andata così! Sarebbe lunghetta la faccenda, cercherò di esser stringato, ma a chi serve, spiegherò meglio..a richiesta!
Si deve vedere il mondo, non come nazioni, ma come gruppi "finanziari", altrimenti non si capirà mai nulla! Il socialista Mussolini, fu finanziato in gran parte da un gruppo di "Inglesi"..gli stessi che permisero a quei mille balordi di "unire" l'Italia. La questione a quei tempi era il canale di Suez, l'indebolimento della capillarità del Vaticano e certe altre questioni che è meglio non menzionare. L'anomalia Tedesca era che malgrado le banche fossero controllate dai "vincitori", essi non fidandosi di loro stessi, finirono col presidiare ARMATI le estrazioni minerarie...portandosi via all'istante le materie prime. La Russia era messa peggio, indebitata fino al collo con banche francesi, che vendevano quote minerarie come l'affare del secolo, crollarono, insieme ai risparmi francesi con la guerra "inventata" col Giappone, poi ricomprate a prezzi stracciati da...immaginate... Sono barzellette che la Francia come si dice nell'articolo: { Non a caso Inghilterra e Francia tardarono all’infinito prima di reagire contro Hitler, restando a lungo ad osservarlo, silenziose e trepidanti, mentre conquistava intere nazioni e avanzava in direzione di Mosca.} questa è una cretinata smentibilissima...LA GUERRA NON È UN GIOCO! Commissionarono cannoni con un calibro APPOSITAMENTE inferiore a quelli Tedeschi e ben sapendo il bluff Maginot..si fecero penetrare volutamente! Come nello stesso modo Mussolini accettò, su consiglio "Inglese" di allearsi a Hitler! (2000 morti sospette, fine guerra, tra Como e Garda!) i Russi erano alleati per la spartizione della Polonia e solo dopo, si tradì l'accordo! Inizio anni trenta, la finanza internazionale (abbiamo capito chi, spero) dichiarò guerra alla Germania e un'altra parte, pure Inglese invece l'appoggiò! Da quel momento, si COSTRUÌ le basi della seconda guerra mondiale!..conseguenza comunque di tanti giochetti in stile CROLLO1929! quanto ci sarebbe da dire...ma mi limito a citar un libro del 1942 Corbaccio, Mercanti di cannoni! Uno dei tanti..

Se non volete farvi pigliar in giro, non credete mai alla Nazione, non esiste come fattore determinante a nessun fatto storico, ma un anestetico per il POLLAIO...certo che si!
Più realistico, ma fuorviante lo stesso, è la scorciatoia...: Odino VS An...

Red_Knight
Inviato: 26/4/2014 4:18  Aggiornato: 26/4/2014 4:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Finché il regime dava a tutti la possibilità di soddisfare i propri piaceri erano tutti fascisti, poi quando questo era in difficoltà anziché aiutarlo gli italiani hanno preferito voltargli le spalle e passare dalla parte del nemico. Siamo un popolo di merda ragazzi.


Ma anche no. Parla per te, per favore.

incredulo
Inviato: 26/4/2014 6:15  Aggiornato: 26/4/2014 6:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Slobbysta

Citazione:
Si deve vedere il mondo, non come nazioni, ma come gruppi "finanziari", altrimenti non si capirà mai nulla!
Il socialista Mussolini, fu finanziato in gran parte da un gruppo di "Inglesi"..gli stessi che permisero a quei mille balordi di "unire" l'Italia.


In un mondo dominato dal danaro, per inciso il nostro mondo, se si vuole capire l'origine degli avvenimenti e delle decisioni che indicano la direzione della Storia, la strada è una sola:

Follow the money.....






Se anche il nostro mondo è un mondo dominato dal danaro non possiamo fare altro che seguire i maestri che dominano la scena di questo mondo fondato sul danaro e fare tutta la trafila di carriera per arrivare su, in cima alla piramide del mondo, un mondo finto interamente costruito dai fratelli muratori.





La carta del maestro.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 26/4/2014 6:34  Aggiornato: 26/4/2014 6:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pyter

Citazione:
E' meglio lasciarli stare, i cadaveri. Stanno bene dove sono.
Se molti di quei cadaveri avessero la possibilità di alzarsi non sarebbe un bello spettacolo, nè per noi nè per loro.
Si aggiungerebbe tragedia a tragedia. Trauma a trauma.
Svegliarsi e vedere che il mondo che loro hanno costruito con sogni, progetti, impegni, sofferenze, lavori e quant'altro per poi ritrovarsi un giuda che butta i cadaveri nel cesso vendendosi per 80 euro lordi sarebbe un fail epocale.

Ma siccome bisogna restare ancorati al significato concreto delle parole, allora forse "Giuda" non va bene. E' troppo tenero.
Perché un tempo i giuda bisognava pagarli bene. Oggi invece, il nemico, come diceva Gaber, ti conquista ma non ti depreda.
No no, loro mica prendono, loro danno.


Sei un grande Pyter, IMHO.

Anche quando sei "serio".

La tua intelligenza è decisamente superiore alla media e le tue associazioni sono inimitabili.

Sto ancora ridendo per le tue ultime esternazioni.

Grazie di esistere.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
clausneghe
Inviato: 26/4/2014 7:40  Aggiornato: 26/4/2014 7:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Non so che fare, mi sono svegliato presto e allora eccomi qui ad intromettermi nella diatriba scatenata dal puntiglioso mono maniaco Psipax nel senso che ce l'ha con i Grillini, anzi i grullini come gli piace definirli, indipendentemente e pregiudizialmente comunque.
Però a livello di fatti nudi e crudi ha ragione, tutti hanno almeno uno scheletrino nell'armadio. Solo che a volte bisognerebbe essere più elastici da entrambe le parti, altrimenti ci si inserisce in un loop che non finisce più.
Ultima cosa Psipax: Non pensi che si possa cambiare? Mai sentito parlare delle varie età dell'uomo? Peccati di gioventù? ecc.
Generalmente il più pulito di chi ascende al comando degli uomini c'ha la rogna, penso io. Ciao.

baciccio
Inviato: 26/4/2014 8:44  Aggiornato: 26/4/2014 8:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Ho letto nei giorni scorsi- ( tratto dall'"Opera Omnia" di Mussolini) una lettera in forma di telegramma indirizzata da Mussolini all'ambasciatore a Berlino Vittorio Cerruti, la data è quella del 30 marzo 1933. (La comunità ebraica mondiale aveva già dichiarato guerra alla Germania con il conseguente boicottaggio delle merci tedesche ) le parole di Mussolini ad Hitler costituiscono una sorpresa:" [... portare ( il conflitto ) sul terreno della " razza" -semitismo e arianesimo -non è necessario, anzi può essere dannoso"..]. Come sappiamo, Hitler, non seguì questo prezioso consiglio con quel che ne conseguì.

invisibile
Inviato: 26/4/2014 9:08  Aggiornato: 26/4/2014 9:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax

Citazione:
A me risulta che [berlusconi] sia decisamente all'opposizione e che FI sieda accanto al M5S. E, strano a dirsi, più che passa il tempo e più che si notano strane somiglianze nella linea politica dei due gruppi.

Infatti le riforme istituzionali il cosiddetto centrosinistra le fa con... la decisamente opposizione

Ma per favore...

Ma davvero si sente lo stimolo intestinale di portare la melma maleodorante della fogna delle tivvì anche su Luogocomune?

Come se qui nessuno sapesse che è tutto finto.

E io che la TV non ce l'ho apposta, mi tocca leggere sta roba qui...

PS

Ma davvero non vedi che sia FI che il PD, ma anche un po' NCD e SC, ma anche SEL e la lega... (mi sono dimenticato qualcuno?), stanno cercando di assorbire le proposte del M5S e farle proprie, dopo doverosa revisione contabile?
Indovina perché?
Dai che ce la fai

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
peonia
Inviato: 26/4/2014 9:57  Aggiornato: 26/4/2014 9:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
LoneWolf58
Inviato: 26/4/2014 10:19  Aggiornato: 26/4/2014 10:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: clausneghe Inviato: 26/4/2014 7:40:29
...
Però a livello di fatti nudi e crudi ha ragione, tutti hanno almeno uno scheletrino nell'armadio.
Un altra oretta di sonno ti avrebbe fatto bene...
Non so a quali cadaveri ti riferisca ma sarei un idiota a pensare che anche nel M5S non ci siano grossi problemi da risolvere.
Quello che non accetto è la "critica" di chi ormai i cadaveri non li tiene più nemmeno nell'armadio e la puzza si sente.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
MrStewie
Inviato: 26/4/2014 10:27  Aggiornato: 26/4/2014 10:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2014
Da:
Inviati: 65
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Penta, citazione:
"La storia della mamma topo che descrive ai topolini il gatto come un animale terribile e così i topolini vengono uccisi da un bel gattino è straordinariamente attuale."



Una immagine nitida ed illuminante. Grazie.

MrStewie
Inviato: 26/4/2014 10:36  Aggiornato: 26/4/2014 10:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2014
Da:
Inviati: 65
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58, citazione:
"Non ci crede nemmeno lui che B. è all'opposizione eppure lo dichiara come fosse vero..."


Che Renzi sia stato messo lì perché fa comodo a B. è così lampante che è noioso parlarne.

Sertes
Inviato: 26/4/2014 10:58  Aggiornato: 26/4/2014 11:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Madame Boldrini torna alla carica con un bispensiero orwelliano da manuale:

Citazione:
Laura Boldrini ospite d’onore alle celebrazioni per il 25 aprile a Montesole di Marzabotto (Bologna) attacca Beppe Grillo, leader del M5S, che le settimane scorse sul suo blog aveva utilizzato una immagine dell’ingresso al campo di sterminio nazista di Auschwitz. “La memoria non deve smarrirsi, non può essere offesa – dichiara la Boldrini -, come invece è accaduto nei giorni scorsi quando qualcuno ha inteso giocare con il ricordo della Shoah e dei campi di sterminio. Vergogna. Vergogna. Questo nell’Italia libera e democratica non deve essere consentito a nessuno.


Spieghiamo bene alla signora: nel merito dei messaggi negazionisti e/o revisionisti magari non sono d'accordo neanche io, ma in una nazione libera e democratica tu prima fai parlare (anzi tu fra tutti devi garantire che chiunque possa parlare), poi eventualmente contesti il messaggio.

Ma vabbè.

Il Fatto

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Slobbysta
Inviato: 26/4/2014 11:14  Aggiornato: 26/4/2014 11:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Baciccio dice: La comunità ebraica mondiale aveva già dichiarato guerra alla Germania con il conseguente boicottaggio delle merci tedesche

Stai attento a dire inesattezze simili...la comunità ebraica è stata "decimata" da quella manciata di presunti banchieri "ebrei"..il suonatore di clarinetto non è responsabile di nulla! A Praga e non solo, l'élite, stabilì gli alti costi di una diaspora ebraica e le nazioni chiusero artificialmente le porte, mettendo le condizioni per una "mattanza"...certamente non voluta a priori dai nazisti...che proposero Palestina Madagascar Uganda....nel medesimo tempo l'élite, permetteva aggirando l'embargo, di approvvigionare la Germania di materie prime! Il nazista Rosenberg Eichmann e parecchi altri hanno un cognome che è tutto un programma...Jabotinsky apprezzava Mussolini, il sionismo non era troppo fedele alle comunità ebraiche, ANZI! La storia è arzigogolata in mille sfaccettature...non cadiamo nei luoghicomuni!

Red_Max
Inviato: 26/4/2014 11:20  Aggiornato: 26/4/2014 11:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
L'0locausto è mio e lo strumentalizzo io!

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Rickard
Inviato: 26/4/2014 11:41  Aggiornato: 26/4/2014 11:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax

Citazione:
Guarda che a me non fa paura proprio niente.
Tranne l'idiozia.

Allora togli tutti gli specchi che hai in casa, sennò chissà che paura ogni volta.

Come ogni 25 Aprile, W la democrazia, come ci ricorda un grande

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Pispax
Inviato: 26/4/2014 14:06  Aggiornato: 26/4/2014 14:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi


LoneWolf58, ho pensato molto a lungo a come rispondere al tuo post. In effetti per un'intera tazzina di caffè. Quando sono arrivato al livello dove ci doveva essere lo zucchero, che io però non ci metto, sono arrivato alla conclusione che per dare una risposta che sia un minimo coerente per chi legge mi trovo nella necessità di cambiare un po' l'ordine dei quote. Altrimenti sarebbe un rimando continuo.
Cerco di non fare misquoting, e se c'è qualcosa che non ti torna in questa procedura, cioè se hai l'impressione che il senso delle tue frasi venga distorto, ti invito a segnarmela subito, che provvedo.
Ma non credo succederà.




Citazione:
ma da T.C. si "diverte" (come lui stesso ammette) a distorcere la realtà a suo uso e consumo ed i risultati si vedono (leggono).

Leggendo queste parole al momento mi era venuta una reazione piuttosto piccata.
Io distorcere?
Oltretutto detto da un grillino? Ma in che mondo viviamo? Ma come si permette, vista soprattutto l'ESTREMA cura con cui tutte queste vagheggiate "distorsioni" non vengono MAI evidenziate?

Poi invece ho pensato che forse una risposta più seria poteva funzionare meglio.
Anche perché è sbagliato dare per scontati i presupposti.


-----------------------------------------------------------------------------------------------------------



In sociologia c'è una cosa che era iniziata come consiglio, poi è diventata una norma e alla fine ha preso definitivamente il valore di legge, soprattutto in politica.
Questa legge la ripeto ormai da moltissimo tempo:

"Per ogni problema complesso esiste SEMPRE una risposta chiara e semplice e lineare e di immediata comprensione che spiega e risolve il problema. Ed è una risposta sbagliata".


La risposta "chiara e semplice e lineare e di immediata comprensione che spiega e risolve il problema" è quella fornita dalle immaginette.
Ad ogni problema complesso la propaganda grillina risponde SEMPRE fornendo l'immaginetta appropriata. Che fornisce una risposta chiara, semplice e soprattutto sbagliata.
Questa cosa in realtà fa parte dell'intera narrazione grillina dei problemi. Che è a sua volta una narrazione che si basa su pochissimi punti fermi.
Uno di questi punti riguarda "PDL E PD-L", cioè il fatto che i due partiti abbiano governato INSIEME negli ultimi 20 anni.
In realtà al momento nessuno, neppure l'attento Travaglio, che è uno degli artefici di questa narrazione, è riuscito a portare un'evidenza di questa cosa. L'unica cosa che ho visto girare sono spezzoni di pochissimi secondi tagliati molto a arte di qualche interento parlamentare, fermo restando che quando si va a guardare l'intero video poi di solito il senso viene capovolto rispetto all'interpretazione che ne viene data.

Sempre esaminando i fatti con obiettività a dire il vero ci sono parecchie più evidenze del contrario.
Giusto per citarne una, se la teoria "PDL PD-L" fosse vera davvero non ci sarebbe spiegazione alla corruzione di senatori fatta da Berlusconi (che è sotto processo per questo) che ha segnato la fine dell'ultimo governo Prodi.

(P.S: so che questa affermazione irriterà molti grillini. Nel caso vi aspetto con pazienza, armati di PROVVEDIMENTI LEGISLATIVI che siano stati votati dal PD durante i governi di Berlusconi o che siano stati votati dal PdL durante i governi di CSX. Meglio se corredati da articoli che illustrino la discussione PRECEDENTE e SUCCESSIVA.
Stop.
Video e dichiarazioni non li prendo nemmeno in considerazione. In politica contano I FATTI, non le parole. Poi alla fine li mettiamo tutti insieme, questi provvedimenti, li contiamo, li rapportiamo ai provvedimenti legislativi che sono stati varati in questi anni dove a governare era una delle due forze politiche (che sono alcune migliaia) e misuriamo, finalmente, la portata di questa presunta "collaborazione".
Siccome prevedo che l'attesa possa essere lunghetta, nel mentre preparo una caraffa di mojito)


Ma tant'è.
In definitiva stiamo parlando di PROPAGANDA. Lo scopo della propaganda non è di "spiegare" le cose, ma è quello di FREGARE chi l'ascolta ingannandolo proprio sul senso delle cose.
Rispetto alla propaganda noi possiamo metterci in tre atteggiamenti diversi.
- Possiamo cercare di distinguerla per poi rifutarla. Questo presuppone un controllo delle informazioni che NON viene fatto dai "consumatori di immaginette.
- Oppure possiamo ingoiarla, esca, amo e tutto. La accettiamo in modo molto stupido e la ripetiamo in modo altrettanto stupido, ma quantomeno c'è il presupposto della buonafede.
- Oppure possiamo fingere di ingoiarla e difenderla comunque fino allo stremo. Questo è un modo di confrontarsi con la propaganda che non è per niente stupido, ma che sicuramente è in malafede.

Si pone un dilemma scomodo.
Chi accetta e diffonde le propagande così come sono, o è stupido o è in malafede. Per foruna questo non è un dilemma che pongo io.
La stessa cosa riguarda la propaganda grillina. Chi accetta e diffonde le immaginette così come sono (e stiamo parlando solo di UN elemento di propaganda), senza fare uno straccio di analisi che non sia finalizzata alla conferma della suggestione inflitta, allo stesso modo o è stupido o è in malafede. Tertium non datur.


Comunque, per fortuna, la propaganda non è onnipotente.
Di solito crolla con il confronto con la realtà. In questo caso chi la porta avanti diventa facilmente riconoscibile, perché gli unici modi che ha per risolvere il problema che la propaganda non può affrontare il confronto con la realtà sono: 1) continuare a portare avanti la tesi propagandista in modo ossessivo di fronte a qualsiasi obiezione e 2) cercare di modificare la realtà in modo da adeguarla alla propaganda.


Chiaro che tu dici che è "[Pispax] a distorcere la realtà a suo uso e consumo".
Però finora non sei riuscito UNA SOLA VOLTA a dimostrare vera questa tua affermazione. Che quindi resta un'affermazione vuota.
Cioè, tanto per capirci: sei tu dai credito (o FINGI di dare credito) alle immaginette, o comunque alla narrazione propagandistica del M5S, è chiaro che PER TE i ragionamenti che faccio io sono "distorsioni".
Solo che non ti riesce mai di DIMOSTRARLE, queste distorsioni. Continui a avvitarti sempre sugli stessi ragionamenti.

Invece io oggi mi sento nella disposizione d'animo di aiutare il barbiere a farsi la barba, quindi provo a evidenziare un paio delle distorsioni che fai tu per provare a costringere la realtà a adeguarsi alla propaganda.


---------------------------------------------------------------


Citazione:
Non ci crede nemmeno lui che B. è all'opposizione eppure lo dichiara come fosse vero...

Vedi, se invece di credere alle bubbole della propaganda grillina ti prendessi il disturbo di controllare gli ATTI PARLAMENTARI, e magari leggere qualche giornale, magari ti accorgeresti di un paio di cose o tre.
La prima è che OGNI GIORNO c'è un feroce attacco di FI o a Renzi (perlopiù), o al PD, o a entrambi. Di solito a farli è Brunetta, che se non sbaglio è ancora il capogruppo.
La secondo è che FI non ha propri uomini nel governo e non viene consultata prima delle decisioni. Inoltre NESSUNA delle tesi iperliberiste di FI (quelle sul lavoro in primis, ma anche quelle sul patrimonio, sulla finanza ecc) fa parte delle decisioni di governo.
La terza, che è la più importante, è che FI ogni volta vota SISTEMATICAMENTE CONTRO le decisioni del governo.

Vuoi sostenere che il PD sta facendo un governo "di nascosto" insieme a una forza politica che ufficialmente non fa parte del governo, che ogni giorno attacca violentemente il governo o Renzi, e che sistematicamente vota contro le decisioni del governo?
Mi sta bene. Però se si parte da questi presupposti la logica ci impone di stabilire che questo "governo criptato" il PD non lo sta facendo con Berlusconi. Lo sta facendo con Grillo.

Infatti Grillo si comporta esattamente come FI nei suoi rapporti col governo, ma allo stesso tempo "ufficialmente" si lamenta del fatto che il PD sta portando avanti una parte del proprio programma.
Mentre il programma di FI non viene neppure preso in considerazione.
Com'erano tutti quei bei discorsi su "per noi conta il programma quindi noi appoggeremo volta per volta ogni forza politica che condivide le nostre idee"?

E allora, amico mio, che cazzo mi stai a di'?






Citazione:
Sa benissimo che non fosse stato per il M5S (che ha impedito il voto segreto) B. sarebbe ancora lì


Questa è davvero divertente.
Iniziamo con una premessa. Siccome la narrazione grillina del "PD-L" si rafforzava moltissimo ogni giorno in più Berlusconi fa le larghe intese, e si rafforzava COMUNQUE ogni giorno in più Berlusconi restava in Senato dopo la condanna, e in culo alla Severino, se noi volessimo provare a fare una considerazione cinica e bara potremmo avanzare l'ipotesi che quelli che ci guadagnavano di più dalla permanenza di B. l Senato... in definitiva sono proprio i grillini.
Ci sono fatti precisi che avvalorano questa "supposizione" maliziosa. Che comunque non è solo mia, eh: per esempio ne era fermamente convinto anche Giovanardi.

Il primo è che ben DUE "cittadini" grillini cercano di invalidare la Giunta per la decadenza. Lo fa prima Crimi con un post satirico su FB, poi Gianrusso che pubblica su FB una sua foto con la Fucksia e infine di nuvo Crimi che pubblica un SECONDO post. Grandi ire del PdL che chiede la ricusazione di Crimi e l'aggiornamento della seduta. Ma la cosa va a monte perché il presidente Stefàno (SEL) rifiuta entrambe le cose. Buon tentativo di allungare il brodo, ma andato male.

Il secondo è che la Severino prevede che la decadenza dei parlamentari venga discussa "immediatamente". Per decidere la data serve una riunione dei capigruppo. Questa riunione viene fatta, e poi ci si accorge che non può essere portata in fondo perché un partito di opposizione ha chiesto una modifica del regolamento che imponga l'OBBLIGO del voto palese. Questo partito è... il M5S.
Se la richiesta di modifica venisse accolta poi dovrebbe esserci una votazione preliminare per decidere di accettarla o no, e poi trovarsi DI NUOVO per decidere quando votare, con il nuovo o con il vecchio regolamento, per la decadenza. I tempi si allungherebbero vistosamente, e in ogni caso era molto difficile che la proposta di modifica fosse accettata (i criteri che consigliano il voto segreto quando si parla di *persone* vanno oltre Berlusconi).
Fatto sta che solo per il fatto che questa richiesta era stata presentata la votazione slitta di quasi tre mesi. Peccato, perché fin da subito, PD, SEL e una parte di SC (non Casini) sostengono che la modifica al regolamento non era necessaria. Siccome si votava per un criterio di applicabilità della Severino, e non per una persona, si poteva procedere fin da subito alla votazione a scrutinio palese.
Dopo quasi TRE MESI il presidente Grasso riunisce di nuovo i capigruppo, sia lui che il M5S accolgono la tesi presentata TRE MESI PRIMA dagli altri partiti e finalmente si può calendarizzare la votazione.

Nel frattempo i senatori del PD erano così preoccupati dalla "profezia" di Giovanardi che, per rendere palese anche il voto segreto, avevano dichiarato di voler ricorrere al "sistema della pallina".

Che dire. La narrazione grillina del "PDL e PD-L" è rimasta coperta per altri tre mesi.
Poi è successo che la votazione c'è stata, Berlusconi è stato doverosamente espulso dal Senato e questa narrazione ora stenta molto di più.


In effetti l'unico motivo per cui possiamo ringraziare il M5S rispetto alla decadenza di Berlusconi, è che ci siamo sorbiti Berlusconi per tre mesi IN PIU' rispetto al previsto.




Citazione:
Pensa un po a me preoccupano più i fatti (lodo Alfano.. etc) che i discorsi...

Anche a me preoccupano molto di più i fatti che i discorsi.
Per esempio il Lodo Alfano è stata una cosa che mi ha preoccupato moltissimo.
Nel frattempo non fa male ricordare che il Lodo Alfano è stato votato DA UN GOVERNO DI BERLUSCONI (per l'esattezza, il quarto, nel 2008), utilizzando esclusivamente i VOTI DI BERLUSCONI provenienti dalla MAGGIORANZA DI BERLUSCONI.
Con PD e IDV che addirittura si bisticciavano sui giornali, ognuno pro domo sua, su chi stesse facendo l'opposizione più dura su questa cosa.

ohmygod
Inviato: 26/4/2014 14:10  Aggiornato: 26/4/2014 14:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Umanità
Non capisco perché così tanta gente trovi la politica noiosa, io la trovo divertentissima.

la politica non è divertente, non lo è mai stata. è un lapalissiano palliativo fra "fedeli e infedeli" volendola paragonare a una monoteistica religione apparentemente priva di dogma.

apriti cielo la copia si trasferi in nuovi palazzi per regalare ai sudditi una nuova forma di libertà e la schiavitù divenne una astrusa beatudine.
non era più il padre padrone a scegliere gli schiavi bensi gli schiavi a consegnarsi al loro carnefice.

...e nei cortigiani boldriniani corridoi echeggiò un ordine: fermate quei pazzi, stroncate quel movimento.

LoneWolf58
Inviato: 26/4/2014 14:41  Aggiornato: 26/4/2014 14:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 26/4/2014 14:06:54
No... non ci spreco una tazzina di caffé.
Quindi secondo te parlare del pd-l mentre il soggetto è il pdr "fascista" non è "distorcere"?
Citazione:
Per esempio il Lodo Alfano è stata una cosa che mi ha preoccupato moltissimo. Nel frattempo non fa male ricordare che il Lodo Alfano è stato votato DA UN GOVERNO DI BERLUSCONI (per l'esattezza, il quarto, nel 2008), utilizzando esclusivamente i VOTI DI BERLUSCONI provenienti dalla MAGGIORANZA DI BERLUSCONI.
Approvato in 20 giorni (tempo record che fa pensare ai veri motivi della lentezza del sistema parlamentare italiano) anche grazie all'opposizione "dura" del pd-l, ma firmato senza un fiato da chi?

Veniamo alla "finta" opposizione... mi vuoi dire che ci credi veramente?
In effetti da chi ha creduto che il pd-l abbia fatto opposizione (quando non governava) negli ultimi 20 anni non ci si può aspettare altro.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 26/4/2014 14:51  Aggiornato: 26/4/2014 14:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
clausneghe

Citazione:
Non so che fare, mi sono svegliato presto e allora eccomi qui ad intromettermi nella diatriba scatenata dal puntiglioso mono maniaco Psipax nel senso che ce l'ha con i Grillini, anzi i grullini come gli piace definirli, indipendentemente e pregiudizialmente comunque.


Tanto per chiarirci una volta ancora.
1) io non ce l'ho per niente con gli elettori del M5S. Come giustamente dici tu io ce l'ho con i grillini, che è quella frazione di attivisti del M5S che invece di portare avanti correttamente le loro ragioni cercano di portarle avanti prendendomi per il culo.
E a volte queste prese per il culo sono talmente tanto grossolane che l'appellativo "grullini" è davvero ben motivato.
Siccome a me non piace per niente di essere preso per il culo, di norma tendo a sottolineare la cosa.

Quindi è proprio sbagliato sostenere che questa sia una cosa che io faccio "pregiudizialmente comunque".
Se tu cerchi di prendermi per il culo allora si, la faccio. Se porti avanti le tue ragioni in modo corretto, per esempio evitando di difendere l'indifendibile (per dire, la famosa "democrazia diretta PRIVATA di Grillo & Casaleggio") o affrontando i vari temi senza per forza portare avanti le propagande di cui Casaleggio così generosamente ci riempie, allora a mio avviso stai portando avanti legittimamente una posizione più che dignitosa.




Citazione:
Però a livello di fatti nudi e crudi ha ragione, tutti hanno almeno uno scheletrino nell'armadio. Solo che a volte bisognerebbe essere più elastici da entrambe le parti, altrimenti ci si inserisce in un loop che non finisce più.

Difficile non notare come questa affermazione, che è coerente e equilibrata, e proprio per questo motivo non va bene, ti abbia già procurato una sorta di "richiamo".




Citazione:
Ultima cosa Psipax: Non pensi che si possa cambiare? Mai sentito parlare delle varie età dell'uomo? Peccati di gioventù? ecc.

Se si parla di persone, allora certo che si.
Ripeto per l'ennesima volta che io NON sono un grillino: io giudico sul presente, non sul passato.
Però è chiaro che se questa affermazione la si applica al "fascismo" di Fo e Napolitano, allora le conseguenze diventano ridicole.
Perché per farla tornare con la propaganda grillina occorrerebbe iniziare a sostenere che questa affermazione AL MASSIMO può essere valida per Dario Fo, ma IN NESSUN CASO può essere valida per Napolitano.
Perché? Perché lo dico io.

Dal momento che IO penso che si possa cambiare, anche molto radicalmente se il regime a cui appartieni ti obbliga comunque a una adesione quantomeno formale, ecco spiegato il motivo per cui dicevo che a me del problema non me ne fregava un cazzo.
A mio avviso c'è stato più di mezzo secolo di storia che ha mostrato molto evidentemente che sia Fo che Napolitano hanno radicalmente cambiato idea.

Il maggior merito della cosa va a Fo. Lui partiva da una posizione più distante. Mentre non c'è niente che possa indicare che l'adesione di Napolitano a Fascismo sia stata qualcosa di più del'adesione formale obbligatoria prevista a quel tempo, tutto sta invece a indicare che l'adesione di Fo al Fascismo sia stata molto più profonda sul piano ideologico, e anche molto più dannosa sul piano delle conseguenze.


Di conseguenza ho continuato a affrontare un problema di cui non me ne fregava un cazzo solo perché Lone stava cercando di prendermi per il culo dicendo sostanzialmente che il "peccato" di Napolitano era irredimibile, mentre quello di Fo, pur essendo MOLTO peggiore, era del tutto trascurabile.

Trovo che confrontarsi con il bispensiero sia sempre una cosa molto divertente.

LoneWolf58
Inviato: 26/4/2014 14:58  Aggiornato: 26/4/2014 14:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 26/4/2014 14:51:11
...
Di conseguenza ho continuato a affrontare un problema di cui non me ne fregava un cazzo solo perché Lone stava cercando di prendermi per il culo dicendo sostanzialmente che il "peccato" di Napolitano era irredimibile, mentre quello di Fo, pur essendo MOLTO peggiore, era del tutto trascurabile.
E questo non è "distorcere"?
Mi citeresti le parole con cui faccio tale affermazione?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 26/4/2014 15:03  Aggiornato: 26/4/2014 15:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
Approvato in 20 giorni (tempo record che fa pensare ai veri motivi della lentezza del sistema parlamentare italiano) anche grazie all'opposizione "dura" del pd-l, ma firmato senza un fiato da chi?

L'ostruzionismo fatto solo per far parlare di sé i giornali non serve a un tubo.
Oltretutto in Camere dove sia la maggioranza che i Presidenti sono dalla stessa parte.
Nel frattempo c'è stata l'immediata raccolta di firme per un referendum abrogativo, nel caso in cui non si rilevasse la necessità di una legge costituzionale con referendum obbligatorio, DATI I NUMERI.

Per quanto riguarda il "firmato da chi", ecco cosa ha portato una ricerca di 30 secondi.
Capisco che le immaginette, risparmiandoti anche queste piccole cose con la fede cieca e incondizionata, possano risolvere ogni problema senza dover ricorrere a quella cosa fastidiosissima del "cercare di capire per davvero".

http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Comunicato&key=7410

baciccio
Inviato: 26/4/2014 15:05  Aggiornato: 26/4/2014 15:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Slobbysta dice:
Citazione:
Baciccio dice: La comunità ebraica mondiale aveva già dichiarato guerra alla Germania con il conseguente boicottaggio delle merci tedesche

Stai attento a dire inesattezze simili...la comunità ebraica è stata "decimata" da quella manciata di presunti banchieri "ebrei"..il suonatore di clarinetto non è responsabile di nulla!

Beh, la frase tra parentesi " l'ebraismo mondiale aveva dichiarato guerra alla Germania", già nei primi mesi del 1933, in effetti è la mia spiegazione all'atteggiamento tedesco di cui la missiva di Mussolini ad Hitler. Non mi spiegherei altrimenti il richiamo ufficiale a non compromettere il percorso della rivoluzione nazista portando la lotta sul piano delle " razze". Prometto di approfondire la vicenda. Non ho certo intenzione di suffragare falsità storiche.

Pispax
Inviato: 26/4/2014 15:06  Aggiornato: 26/4/2014 15:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
E questo non è "distorcere"?
Mi citeresti le parole con cui faccio tale affermazione?


Rileggiti la conversazione.
Compresa la parte che hai appena citato.
Ma con cura.

Nel frattempo, visto che stai continuando a fare questa sorta di "fuoco di sbarramento" sulla minuteria, evitando con grande cura di trattare le questioni più importanti, penso che andrò a pulire la cucina.

^^

LoneWolf58
Inviato: 26/4/2014 15:19  Aggiornato: 26/4/2014 15:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 26/4/2014 15:06:53
...
Rileggiti la conversazione.
No caro... tua l'affermazione... tua la dimostrazione.
Citazione:
Lone stava cercando di prendermi per il culo dicendo sostanzialmente che il "peccato" di Napolitano era irredimibile, mentre quello di Fo, pur essendo MOLTO peggiore, era del tutto trascurabile.
Adesso citi le mie esatte parole... non ci vuole molto, non scrivo lenzuolate come le tue.

Vediamo se è vero o meno che "distorci" a tuo uso e consumo...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Maksi
Inviato: 26/4/2014 15:32  Aggiornato: 26/4/2014 15:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Slobbysta:

Stai attento a dire inesattezze simili...la comunità ebraica è stata "decimata" da quella manciata di presunti banchieri "ebrei"..il suonatore di clarinetto non è responsabile di nulla! A Praga e non solo, l'élite, stabilì gli alti costi di una diaspora ebraica e le nazioni chiusero artificialmente le porte, mettendo le condizioni per una "mattanza"...certamente non voluta a priori dai nazisti...che proposero Palestina Madagascar Uganda....nel medesimo tempo l'élite, permetteva aggirando l'embargo, di approvvigionare la Germania di materie prime! Il nazista Rosenberg Eichmann e parecchi altri hanno un cognome che è tutto un programma...Jabotinsky apprezzava Mussolini, il sionismo non era troppo fedele alle comunità ebraiche, ANZI! La storia è arzigogolata in mille sfaccettature...non cadiamo nei luoghicomuni!

Non so quanto la comunita' ebraica sia stata decimata a causa della guerra, ma si attesta sempre intorno ai 15 milioni, sia prima che dopo la guerra... fino anche ad ora. Non so come riescono a restare cosi' sempre in un numero fisso, pero' e' curioso. La mattanza vera e' propria tocco tutti i popoli europei, primi fra tutti i Tedeschi stessi ed i Russi gia' prima della guerra (i bolscevichi erano anti-russi). Certo, vivere per un ebreo in quel periodo non era facile, perche' nessun paese li voleva... e per questo stesso motivo i Tedeschi proposero una soluzione loro: estradizione. Qui il sionismo nazionalista poteva guadagnarci qualcosa perche' una delle soluzioni era proprio la Palestina ed i sionisti tedeschi abbracciarono con grande entusiasmo questa proprosta (Haavara), tanto che promossero una vera e propria campagna razziale in favore della separazione tedesca; ed anche in piena guerra ci fu una curisoa lettera (pensando a cosa successe dopo) del futuro ministro degli interni israeliano Yitzhak Shamir, che scrisse direttamente al Reich per proporgli l'alleanza militare - in un certo periodo i sionisti credevano che la Germania poteva garantire migliori possibilita' all'instaurazione di Israele, anche piu' della stessa Gran Bretagna -, ma non ci fu risposta; furono instaurati persino campi di rieducazione sionisti in territorio del Reich! Dopo le cose cambiarono, perche' il Reich non volle permettere l'instaurazione di uno stato ebraico in Palestina, perche' si instaurerebbe una centrale sionista internazionale. La "soluzione finale" divenne l'Est, da dove in fondo i Kazhari provvengono. Queste erano le intenzioni, poi la guerra fece colassare l'apparato industriale tedesco e lascio' i campi al proprio destino, che divennero infestati da malattie (curate dai tedeschi, come testimoni, in maniera forse non consapevole confermano) che causarono un impennata di morti (impennata a confronto di quello che erano prima... di trillioni di morti, urlati dalla propaganda, non vi 'e traccia).

I sionisti nazionalisti non sono il fulcro dell'ebraismo internazionale, che si manifesta in varie sfacettature. La piu' pericolosa e' quella internazionalista di stampo comunista, integrandola poi nei circuiti democratici, dove diventa liberale o il piu' abberrante catto-comunismo - vera e' propria piaga per ogni nazione. Hitler fece un peccato mortale: non quello di considerarli solo come nazione o comunita', ma come una razza - quello che loro si sentono, ma nessun goy deve esternarlo... perche' gli "eletti non devono essere nominati invano". Li combatte' nella sua totalita', contro il loro dominio piu' importnate: l'oro e la finanza. Sganciandosi da questi fattori, divenne l'uomo piu' pericoloso dell'ebraismo nel loro fulcro di dominio, smascherando le loro innumerevoli facce: comunismo/capitalismo - identica natura.

La dichiarazione di guerra 1933:


Rickard
Inviato: 26/4/2014 15:49  Aggiornato: 26/4/2014 15:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Strano, è saltato fuori Pispax e curiosamente ci si ritrova puntualmente a menarla con i fascismi, i nazismi, senza ovviamente scordarci gli ebbrei.

Sembra quasi che lo faccia apposta... ma sicuramente sono io a voler vedere il male ovunque...

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Pispax
Inviato: 26/4/2014 15:59  Aggiornato: 26/4/2014 16:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
Adesso citi le mie esatte parole... non ci vuole molto, non scrivo lenzuolate come le tue.

Vediamo se è vero o meno che "distorci" a tuo uso e consumo...

Sono un capellino stufo di queste polemichette inutili, che servono solo a creare rumore di fondo utile per distrarre dai temi a cui, probabilmente, non si ritiene utile rispondere e a cui manca solo un bel "gnegnegnè".

In ogni caso: questa è la parte del mio discorso che contesti.
"Lone stava cercando di prendermi per il culo dicendo sostanzialmente che il "peccato" di Napolitano era irredimibile, mentre quello di Fo, pur essendo MOLTO peggiore, era del tutto trascurabile."


L'hai riletta?
L'hai capita?
Bene.


Se hai dei dubbi sull'avverbio "sostanzialmente", che è una cosa che si usa proprio per AVVERTIRE che non si sta facendo una citazione virgolettabile (che altrimenti ci sarebbe stata), prova a fare una ricerca per dizionari.
Io ho trovato molto utile questa pagina, per dire; http://www.dizionario-italiano.org/Sostanziale


Il post a cui mi riferivo era sostanzialmente questo, riportato nella formattazione usata da te:
Citazione:
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 25/4/2014 21:21:06
...si scandalizzano perché Napolitano apparteneva a un'organizzazione universitaria fascista.


Chissà come mai?... quale sarà la differenza tra un comico "repubblichino" ed un presidente della repubblica "fascista"?
E pensare che ad alcuni fa più paura l'amico del "comico repubblichino" che il "pdr fascista (ex)"... mistero della fede.

(Autore: LoneWolf58 Inviato: 25/4/2014 21:29:42)

Dico che mi ci riferisco "sostanzialmente", e non particolarmente, perché quel post non ha senso se non lo si inquadra nel contesto della discussione. Dove continui a ribattere sia prima che dopo sul "fascismo" di Napolitano in ognuno dei tuoi post, indifferente a ogni obiezione (che infatti non consideri praticamente MAI), mentre affronti con... "grande leggerezza" il fatto che Dario Fo fosse stato un repubblichino volontario che aveva personalmente e direttamente preso parte ai rastrellamenti sui civili.


------------------------------------------------------------------


Ora che, spero, hai finito di farmi perdere tempo con queste minchiatine puerili, ricordati che aspetto ancora che tu porti gli ATTI LEGISLATIVI votati dal CSX durante i governi di Berlusconi e quelli votati dal partito di Berlusconi durante i governi di CSX.
Il procedimento successivo l'ho già descritto.

Siccome non fai che ribattere sul tasto della "falsa opposizione" e del "governavano assieme", e lo fai con molta insistenza, immagino tu abbia le prove per sostenere le tue affermazioni.
Le aspetto.

Mica vorrai che qualcuno pensi che le tue sono solo affermazioni propagandistiche, no?


Detto questo, agli aspirapolvere! La cucina aspetta!
^^

invisibile
Inviato: 26/4/2014 16:03  Aggiornato: 26/4/2014 16:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Qualcuno ha visto deve cavolo è finito il telecomando?

Citazione:
Infatti Grillo si comporta esattamente come FI nei suoi rapporti col governo, ma allo stesso tempo "ufficialmente" si lamenta del fatto che il PD sta portando avanti una parte del proprio programma.
Mentre il programma di FI non viene neppure preso in considerazione.




Manco alla melevisone...

Comunicazione di servizio.

E' TUTTO FINTO

Magari così chi ha imboscato il telecomando lo tira fuori.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Pispax
Inviato: 26/4/2014 16:03  Aggiornato: 26/4/2014 16:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Rickard

Citazione:
Strano, è saltato fuori Pispax e curiosamente ci si ritrova puntualmente a menarla con i fascismi, i nazismi, senza ovviamente scordarci gli ebbrei.

Sembra quasi che lo faccia apposta... ma sicuramente sono io a voler vedere il male ovunque...


Ebrei? Argomento che IO avrei affrontato o introdotto... dove?


Nazismi e fascismi? Già che ci sei, prova a dare una cazzo di occhiata all'articolo di cui stiamo parlando in questo thread.


Sei patetico.

LoneWolf58
Inviato: 26/4/2014 16:15  Aggiornato: 26/4/2014 16:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 26/4/2014 15:59:06
...
"Lone stava cercando di prendermi per il culo dicendo sostanzialmente che il "peccato" di Napolitano era irredimibile, mentre quello di Fo, pur essendo MOLTO peggiore, era del tutto trascurabile."
...
Ho capito che sostanzialmente "distorci" a tuo uso e consumo... e che questa sostanzialmente è una colossale "arrampicata sugli specchi".

edit (evidenziata una parola)

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 26/4/2014 16:19  Aggiornato: 26/4/2014 16:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
Ho capito che sostanzialmente "distorci" a tuo uso e consumo... e che questa sostanzialmente è una colossale "arrampicata sugli specchi".




Non mi aspettavo altro.


LoneWolf58
Inviato: 26/4/2014 16:34  Aggiornato: 26/4/2014 16:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 26/4/2014 16:19:55
...
Non mi aspettavo altro.
Già... neanche io.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Fabrizio70
Inviato: 26/4/2014 18:03  Aggiornato: 26/4/2014 18:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
(P.S: so che questa affermazione irriterà molti grillini. Nel caso vi aspetto con pazienza, armati di PROVVEDIMENTI LEGISLATIVI che siano stati votati dal PD durante i governi di Berlusconi o che siano stati votati dal PdL durante i governi di CSX. Meglio se corredati da articoli che illustrino la discussione PRECEDENTE e SUCCESSIVA. Stop


Questa richiesta è come sparare sulla croce rossa....

Và bene il ddl. 759 ( Link Senato ) presentato durante il governo Berlusconi durante la XVI legislatura ?

http://www.senato.it/leg/16/BGT/Schede/Ddliter/votazioni/31652_votazioni.htm

Votazione finale.
Presenti: 288; votanti 286; favorevoli: 286; contrari: 0; astenuti: 0.
Esito: Approvato

http://leg16.camera.it/126?tab=7&leg=16&idDocumento=1519&sede=&tipo=

seduta n.46 presieduta da FINI GIANFRANCO
PRESENTI 551, VOTANTI 551, ASTENUTI 0, MAGGIORANZA 276 , FAVOREVOLI 551, CONTRARI 0
La Camera Approva

Scusa ma quanno ce vò ce vò

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
lanzo
Inviato: 26/4/2014 18:20  Aggiornato: 26/4/2014 18:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Allora, mi fa male scrivere ste cose, pispax e tanti altri, hanno elencato le tanti ragioni della sconfitta tedesca e di conseguenza italiana, ma l'Italia era il pilastro debole, ancora non ho capito come la Germania abbia accettato di allearsi con una nazione porta sfiga e la cui popolazione era considerata - secondo i loro canoni razziali, consultarei una i enciclopedia Treccani pre guerra - se non subumana ma di certo non alla pari con la stirpe germanica. Vedendo alfano, la russa. previti, ligresti e compagnia bella, esito a dargli torto, non mi chiedete link, ste4 cose le sa pure il napolitano.
Gli ammerigani hanno vinto SOLO E PERCHE' avevano il controllo del petrolio, un'industria Ford Gm e altre, una enorme potenziale zoo-agricolo per sfamare le truppe ,e benzina a iosa per rifornire aerei e carri armati. Po, i sigarette, cioccolato e razioni per rincuorare le truppe.
In america producevano auto di 5000/8000 cc e noi le balilla, in germania il maggiolino ! Il Giappone non aveva piu' un litro di benzina per proseguire la guerra, in Germania stavano ad arrampicarsi sugli specchi con il sogno della benzina sintetica. Ma le sapete ste cose ?
Ora capite perche' gli USA sono disposti a qualsiasi barbarita' pur di avere il monopolio delle risorse energetiche e chi tocca quel tasto muore ?
In uno scenario di guerra - oggi come oggi - come ieri come ieri, la Cina dopo qualche sparatoria, si fermerebbe in pochi mesi per mancanza di benzina ne' piu' ne meno come il Giappone d'antan.
I due grandi leader Mussolini e Hitler o l'imperatore del Giappone, sono mai andati negli USA ? Hanno mai visto i ponti di New York o i grattacieli o rendersi conto che negli USA l'automobile era diffusissima, bastava vedere un film o documentario per capirlo. e non avevano afferrato che potevano passare dalle macchnie ai carri armati carri armati in un attimo ? brutti coglioni . L'IGNORANZA ed il PROVINCIALISMO al potere e' quello che ha distrutto l'"Asse". Churchill in America c'era stato e sapeva di poter puntare su un cavallo vincente.

giusavvo
Inviato: 26/4/2014 18:31  Aggiornato: 26/4/2014 18:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/2/2011
Da:
Inviati: 449
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
L’Italia è un paese che ha sempre avuto bisogno di un padrone, che ne ha sempre avuto uno (o più di uno), e che molto probabilmente, a questo punto, ne avrà uno per sempre.


Infatti non di liberazione dovrebbe parlarsi, bensì di cacciata di un invasore da parte di un altro.
Invasioni, beninteso, sempre salutate con favore dall'atavico compiacente, leccaculismo voltagabbana italiota.

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)
Pispax
Inviato: 26/4/2014 18:34  Aggiornato: 26/4/2014 18:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Fabrizio70

Citazione:
Scusa ma quanno ce vò ce vò

Fantastico.
Grazie.

Siamo già a due: il Trattato di Lisbona approvato all'unanimità sia alla Camera che al Senato.
Qualcuno vuol rilanciare?
(Suggerimento: si può trovare qualcosa per rimpolpare il numero anche andando a vedere le votazioni delle varie "missioni di pace". Sui grandi temi di politica estera PD e PdL più o meno dicevano le stesse cose)

Nel caso ricordo che lo scopo di questa cosa è di verificare le affermazioni "PdL e PD-L governavano insieme" e "il PD-L faceva falsa opposizione".
Per farlo serve vedere QUANTI atti legislativi sono stati votati insieme dalle due forze. Oppure votati da una coalizione sola ma con l'astensione dell'altra, ora che ci penso.


Avanti.
Anche siti come Openpolis possono esservi d'aiuto.

lanzo
Inviato: 26/4/2014 18:58  Aggiornato: 26/4/2014 18:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
P.S.
La prima guerra mondiale e' stata un orrore indefinibile e incomprensibile.
Non esistevano i mass media come li conosciamo adesso, eppure il fiore della goiventu' ando' a farsi massacrare VOLONTARIAMENTE. Il mio bisnonno, volontario ci rimise una gamba a 18 anni ! Rimedio' una medaglia d'argento e una pensione di circa 40 mila LIRE al mese, anni 60 - poi mori'.Ma non e' che campava di pensione, altrimenti sarebbe morto di fame prima !
Avendo visssuto per parecchi anni in Australia - c'e' la storia di GALLIPOLI, non in Puglia... ma in Turchia. Tutta la disastrosa campagna fu organizzata dal giovane Churchill, si pensava che dopo cio' la sua carriera sarebbe finita.. lo misero per qualche anno nel freezer, ma poi...
Migliaia di australiani andarono allegramente e volontariamente al macello, falciati dalle mitragliatrici turche in base ai piani sballati di Churchill, l'Australia era ed e' tuttora una colonia britannica.
Fecero anche un bel film "Gallipoli" ma non so se sia mai uscito in Italia.

invisibile
Inviato: 26/4/2014 18:59  Aggiornato: 26/4/2014 18:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax

Citazione:
Nel caso ricordo che lo scopo di questa cosa è di verificare le affermazioni "PdL e PD-L governavano insieme" e "il PD-L faceva falsa opposizione". Per farlo serve vedere QUANTI atti legislativi sono stati votati insieme dalle due forze. Oppure votati da una coalizione sola ma con l'astensione dell'altra, ora che ci penso.

Ma la smetti di portare la discussione su un piano da idioti?
Ma davvero credi che sia questo quello che dimostrerebbe la connivenza?
Ma davvero credi che i mafiosi che ci governano siano così idioti da sputtanare il teatrino che gli funziona così bene?
Anche se a volte gli scappa a causa dei bisticci interni, tipo il famoso discorso di Violante in cui confessa l'inciucio ventennale.

Ragazzi, spero che nessuno scenda ad un tale livello di manicomio.
Perché come dice qualcuno: "nel manicomio il direttore ha sempre ragione".

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
lanzo
Inviato: 26/4/2014 19:11  Aggiornato: 26/4/2014 19:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Gallipoli, volontari I g.m.
P.P.S. Il bisnonno - volontario - apparteneva alla piccola borghesia.
Ma tanti volontari o meno, sardi, calabresi, analfabeti, credo furono costretti con le cattive ad arruolarsi. Che ne gliene puo' fregare ad un xxxx di andare a sparare contro gli "austriaci" e rimetterci la pelle o qualche arto?
End of trasmission.

Rickard
Inviato: 26/4/2014 19:17  Aggiornato: 26/4/2014 19:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispacs

Citazione:
Ebrei? Argomento che IO avrei affrontato o introdotto... dove?

Tu non affronti mai niente. Tu svicoli. Tu insinui.

Lanci un'esca e se trovi qualcuno abbastanza pollo da abboccare tiri su il tuo solito siparietto, fra grullini, fascismi ecc.

Tu porti intenzionalmente la discussione su un livello di rissa, di contrapposizione puramente ideologica, usando lo scherno e la derisione a mani basse. E fai questo di proposito.

Questo accade puntualmente in qualsiasi thread il cui tema sia "politico" o "istituzionale", che infatti sono gli unici che ti vedono attivo partecipe, e soprattutto sempre con lo stesso tono di intervento, totalizzante e mirato a esasperare le posizioni, creando fronti dualistici opposti fra loro.

Per meglio aiutarti in questa tattica subdola e depistatrice, ti servi sempre di scherno e battutine, con cui ridicolizzare l'interlocutore, salvo poi fare l'"offeso" ogni tanto, con atteggiamenti indignati per questo o quello (in questo caso, per la menata su Dario Fo).

Citazione:
Sei patetico.

Ad ognuno il suo. meglio patetico che disgustoso.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
lanzo
Inviato: 26/4/2014 19:36  Aggiornato: 26/4/2014 19:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@invisibile
Ammetto di non essere un aquila, ma non ho afferrato il senso del tuo dissenso con pispax. Non e' vero che PDl e PD-L hanno sempre fatto il teatrino ma po hanoi sempre votato le stesse cose ?

Per fare un po' di preistoria, Veltroni salvo' B all'ultimissimo momento, per qanto riguardava le televisioni, queste sono cose che pure i ragazzini sanno.

Fiscal compact, Maastrich, Lisbona ed altri orrori sono stati firmati unanimamente da tutte le forze al governo che strasicuramente manco le hanno lette e se le avessero lette non ci avrebbero capito niente, visto il livello...ed in ogno caso la pappa ce l'hano assicurata per 7 generazioni con quello che percepiscono e che rubano "legalmente", con Leone figlio di alla Rai e prendersi milioni, i figli di Craxi, le figlie di Berlinguer - non se ne esce, sono una casta e la pappa milionaria l''avranno sempre, per noi equitalia e rovina per mantenerli.
Amato, mi pare disse che il trattato di Lisbona era stato redatto in modo cosi' astruso che nessuno ci avrebbe capito niente.
'D'altra parte, negli USA non stanno meglio, il PATRIOT act - che poi e' un acronimo - e' stato firmato da tutti i parlamentari stele e strisce - solo l'UNICO che lo aveva letto, aveva votato contro !

invisibile
Inviato: 26/4/2014 19:51  Aggiornato: 26/4/2014 19:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
lanzo

Io non dissento con Pipax, non più.
Lo prendo per il culo.

Magari certe cose non sono chiare, ma quella è la sostanza.
Lui difende un sistema che è provato, per chiunque e oltre ogni dubbio, a meno che non si sia lobotomizzati, che è fascista, mafioso, stragista e inumano oltre ogni immaginazione orwelliana.

Lo prendo per il culo perché lui sa che "noi" sappiamo, ma nonostante questo fa finta di niente. Scrive come se la democrazia esistesse, come se la sinistra fosse di sinistra, come se un Letta ci volesse bene e lavorasse per noi, come se fosse veramente quel pagliaccio di berlusconi il nemico cattivissimo, ignorando di proposito la realtà comprovata che è, come ho scritto sopra bello grande, tutto finto.

In pratica fa propaganda, niente di più.
E' lui che ci prende per il culo, perché sa benissimo che in questo sito ci sono molti utenti che il teatrino l'hanno capito da un pezzo. Scrivere quelle boiate qui, come se nulla fosse, è una presa per il culo.

Il mio è solo un rimandare al mittente, o almeno a chi fa il mestiere di messaggero di merda, una piccola parte della fogna con cui ci ricoprono quotidianamente.

Ora io potrei sbagliare. Potrebbe essere che lui ci crede veramente a quelle boiate, che crede veramente che il teatrino non sia tale.
In quel caso, dopo anni di frequentazione di LC, direi che è un caso disperato, e come i cavalli azoppati non c'è più niente da fare.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Slobbysta
Inviato: 26/4/2014 20:30  Aggiornato: 26/4/2014 20:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
...le cose che travirgoletto caro Maksi, sono oro colato! Pressochè hai completato...ma bisogna capire che le comunità ebraiche sono assai differenti l'una dall'altra e giustamente il sionismo è stato un certo collante per unificarle, ma nel medesimo tempo spersonalizzarle...davanti al ricatto di dover scegliere il meno peggio, si è creato un "provvisorio" consenso...poi col tempo "plasmato"... Ricordo che i semiti, son pure "Arabi"...sul numero di vittime ebraiche...cavalcherei la causa delle decine di milioni di civili crepati per "svuotare" l'Europa e RESETTARLA culturalmente...vedere Napolitano o Fini, con la kippah, vale il gesto...come tutto quello filmato per il pubblico...solo un gesto...ma le cose sono come dappertutto, ci si ammazza l'un coll'altro, malgrado la "parentela"...tutto il resto son quisquilie...comprensibili dalla opportunità che si presenta...

Ma chi ha capito quale salita è, autoresponsabilizzarsi...ma che genuina libertà, rilascia!
...altro che la democrazia degli ignoranti...W l'io..altruista!

invisibile
Inviato: 26/4/2014 22:53  Aggiornato: 26/4/2014 22:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
In fondo i politici di professione non sono altro che dei semplici truffatori.
E non sono nemmeno abili. E' che le loro vittime sono particolarmente polli.

Immaginate un truffatore ad un mercato. Dopo qualche colpo andato bene viene immancabilmente scoperto e se vuole conservare tutte le sue parti anatomiche deve cambiare terreno di caccia.
I politici no.
Truffano per decenni gli stessi polli e quelli continuano ad invitarli al loro mercato. Sia per speranza che il loro magnanimo sguardo si rivolga su di loro concedendogli un qualche vantaggio, sia per senso di fatalità o per uno stato esistenziale aviario patologico.
Voglio dire, è folle che, dopo vent'anni di fregature su tutta linea, a qualcuno possa passare per l'anticamera del cervello votare ancora questi truffatori.
Se dopo due o tre volte che paghi il pane, il pane non ce lo hai, cambi panettiere... o rinunci al pane.

Come per la "liberazione". Una truffa.
Come qualcuno ha detto non c'è stata nessuna liberazione.
Un gruppo di potere ne ha sostituito un altro e, a parte qualche differenza di maquillage, sono sostanzialmente identici.

Siccome l'essere umano ha il libero arbitrio e nasciamo tutti con una intelligenza funzionante, l'unica spiegazione a questo apparente paradosso è che le persone vogliono essere truffate.
Preferiscono la cara vecchia e rassicurante truffa dello status quo, all'avventura della Vita, all'affrontare l'ignoto istante dopo istante, a prendersi veramente la responsabilità della propria vita.

E allora tutti a celebrare la gloriosa liberazione che non è mai esistita.
In fondo è solo patetico.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Tarmac
Inviato: 26/4/2014 23:25  Aggiornato: 26/4/2014 23:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2013
Da:
Inviati: 119
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Don't feed the troll!

Chiedere cosa negli anni ha votato insieme il Partito Unico e' una domanda da debunker.
Si cerca di far risaltare il dito che indica la luna (quella dei filmati di mary poppins, obv ) invece della luna stessa.
Contano soprattutto gli atti e le mancanze.

In tempi recenti il non aver affrontato il conflitto d'interessi quando erano al governo per salvare il culo del compare plasticato e' emblematico.
Il non essere stati presenti alla votazione dello scudo fiscale (serve il link, basta una ricerchina sul goggle e vedrai i nomi degli assenti pddini che votando lo avrebbero affossato).
L'aver impallinato Prodi non gradito al solito nano arcoriano e aver rieletto Napo alla 4a votazione perche' erano "disperati" (Pertini alla 16a, che fretta c'era, maledetta primavera....... ).

Ci facciamo mancare altro? Nooooo.
L'indulto salva tutti? Ole'.
Le non autorizzazioni a procedere bipartisan? Ole'.
I caccia che non cacciano? Ole'.
La Tav per dare i soldini alla ndragheta? Ole'
Expo e derivati? Ole'.
Rimborsi elettorali incassati e mai restituiti? Ole'.
Salvataggi delle banche, Mps in primis? Ole'.

Devo andare avanti oppure il "Tutti insieme appassionatamente" e' sufficientemente chiaro?

Riduttiva la definizione di Partito Unico, qua si sfocia tranquillamente nel Pensiero Unico!

Sinistra all'opposizione, ma vaffac.....!

P.S.: Non sono OT, era per rimarcare che chi si e' battuto per la liberta' non lo avrebbe fatto sapendo in anticipo cosa saremmo diventati un giorno.

Jurij
Inviato: 27/4/2014 2:12  Aggiornato: 27/4/2014 2:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Domanda : fra l'ipotetico giogo dei tedeschi e quello reale americano quanto tempo di "liberazione" è passato ?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
ohmygod
Inviato: 27/4/2014 2:25  Aggiornato: 27/4/2014 2:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Umanità
Ma chi ha capito quale salita è, autoresponsabilizzarsi...ma che genuina libertà, rilascia!
...altro che la democrazia degli ignoranti...W l'io..altruista!

raramente commetto errori così madornali...tipo l'appropriarmi di un frasario che in qualche modo mi toccherà spedire ad altri.

da Umanità lunare a Redazione terrena
Se lasci che tristi figuri coprano di rumore la discussione la tua non è più la tentata dimostrazione, sempre legittima, di una tesi ma la propagazione di un meme balordo. Ciò che è accaduto nello scorso thread è una tua precisa responsabilità, e stai lasciando che la cosa si replichi anche qui.
Chi ti asseconda quando sbagli non ti giova e non è tuo amico.

raramente commetto errori così madornali...tipo l'appropriarmi di un frasario che in qualche modo mi toccherà rispedire all'Umanità lunare.

Don Troll
Best Regard


0,2125 : liberati da noi stes

ohmygod
Inviato: 27/4/2014 2:56  Aggiornato: 27/4/2014 2:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
2521 ED.it
oops l'ho postato senza aver letto il continuum delle apollinee argomentazioni sublunari.
l'argomento non "mi diverte" da quando scrissi...eh, eh.
my house that's right.

"so di non sapere" è giusto che tu scriva per chi è passato, io digito per chi passerà dopo essere passato.

redribbon
Inviato: 27/4/2014 3:47  Aggiornato: 27/4/2014 3:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Inviato da Redazione Data 25/4/2014 10:32:04

In tutto questo l’Italia ci fece una delle figure più vergognose dell’intera storia dell’umanità, riuscendo a diventare l’unica nazione al mondo che inizia una guerra su un fronte e la finisce su quello opposto.



Massimo spero che non me ne vorrai,
ma hai torto marcio in queste parti dell’articolo.

Vediamo cosa hanno fatto gli altri alleati della Germania nazista:
-La Romania, quando i sovietici erano alle porte,
Re Michele ha fatto arrestare il “Conducator” fascista Antonescu ed ha dichiarato guerra alla Germania.

-La Finlandia, quando i sovietici si avvicinavano pericolosamente,
il Maresciallo Mannerheim cercò di svincolarsi dall’alleanza con la Germania, scrisse pure una lettera estremamente cortese ad Hitler tentando di spiegargli che la Finlandia, viste le nefasti sorti della guerra, era costretta, per sopravvivere come nazione, a cessare le ostilità e cercare la pace coi Sovietici.
Come risultato Hitler diede ordine di attaccare i finlandesi, ma i tedeschi persero una battaglia (che ora non ricordo esattamente) e si ritirarono sconfitti.

-La Bulgaria,
qui si instaurò un governo filo-sovietico che, ovviamente, si rivolse contro i tedeschi.

-L’Ungheria,
Horthy concluse un armistizio con gli alleati, ma Hitler lo fece rapire e mise un militare nazista a capo del governo, anche se l’esercito ungherese si arrendeva ugualmente ai sovietici


-L’Italia,
quell’infame del Savoia fece arrestare Mussolini, dichiarò l’armistizio oltre un mese dopo,
e dopo un mese e mezzo di prepotenze tedesche dichiarò guerra alla Germania.


Non c’è niente di vergognoso in tutto questo:
è perfettamente normale che una nazione sconfitta o sulla via della inevitabile sconfitta si decida a chiedere il cessate il fuoco alla controparte,
e, qualora l’alleato non accetti il cessate il fuoco del compagno d’armi e si risolve ad invaderlo,
perché pretende che questa continui ad immolarsi per fanatismo,
è normale, quasi doveroso, che gli dichiari guerra.


La vergogna è del Savoia, che se ne va portandosi via una parte dell'esercito, non dando ordini alle truppe italiane, non preoccupandosi di organizzare la difesa dell'Italia,
e neanche di Roma, che poteva essere difesa adeguatamente,
al punto che richiamò gli americani onde annullare il lancio previsto della divisione paracadutisti americana,
e, chissà... ci si chiede ancora se il Savoia concluse un accordo segreto coi tedeschi del tipo:
"Vi lascio Roma, ma voi fatemi fuggire"
http://www.abruzzoesabina.eu.org/public/?module=displaystory&story_id=646&format=print


Citazione:

Solo quando si resero conto che l’Italia si apprestava a passare dalla parte degli alleati, i tedeschi – che già si trovavano sul nostro territorio – si ritrovarono ad essere trattati da nemici,



Ritrovarono?
No,
in realtà dopo il 25 luglio i tedeschi fecero passare dal Brennero non ricordo quante divisioni allo scopo di occupare militarmente l'Italia, ed eventualmente, punirla per quello che la mente malata di Hitler considerava un tradimento,
perchè secondo lui un alleato dovrebbe combattere fino a morire, anche quando non ha più senso combattere.
Nel frattempo i tedeschi disarmavano le divisioni italiane, in Italia e nei Balcani,
in alcuni casi arrivano alla decimazione nei confronti di quelli che osavano ribellarsi (divisione Aqui a Cefalonia, ma non solo) ,
come se l'Italia e l'esercito italiano fosse di loro proprietà!
Se invece si fossero levati la divisa militare in Italia nessuno li avrebbe trattati come nemici.


Citazione:

e non risulta che sia d’abitudine, nel resto del mondo, cambiare casacca durante il corso della partita.


Già risposto sopra:
è prassi comune,
a volte inevitabile come quando si ha a che fare con certa gente come Hitler che conosceva solo "vincere o morire" , e che cazzo mica lo puoi imporre a tutti i tuoi alleati...

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
ohmygod
Inviato: 27/4/2014 4:01  Aggiornato: 27/4/2014 4:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
io personalmente trovo quasi inutile °parlarmi del passato dovendo analizzare il presente, più semplice parlare del presente che quel passato incorpora.
il presente è ora non quello che fu e il sapere quello che fu resta lì dove lo si è lasciato.

ED.it
sostituito parlare con parlarmi.
consono.

Pispax
Inviato: 27/4/2014 4:15  Aggiornato: 27/4/2014 4:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Siccome ho l'impressione che l'intervento di invisibile rispecchi un pensiero piuttosto diffuso, utilizzo alcune sue frasi per dare una risposta più generale.
Se la cosa non vi riguarda ignorate pure questo testo.



Citazione:
Ma la smetti di portare la discussione su un piano da idioti?
Ma davvero credi che sia questo quello che dimostrerebbe la connivenza?
Ma davvero credi che i mafiosi che ci governano siano così idioti da sputtanare il teatrino che gli funziona così bene?
Anche se a volte gli scappa a causa dei bisticci interni, tipo il famoso discorso di Violante in cui confessa l'inciucio ventennale.

Guarda che quando due "governano insieme" il criterio di governance è quello.
Non un altro. Proprio quello lì.


Dici che non va bene?
Domanda: ESISTE allora qualcosa che possa dimostrare la "connivenza"?
TU sei in grado di provarla?
QUANTE SONO queste prove?
No? Non lo sei?

Sei allora QUANTOMENO in grado di portare, se non prove, almeno indizi?
QUANTI SONO questi indizi?
QUALI SONO quelli che ritieni significativi, e perché?


La mia tesi è che questa storia del "governo insieme" è solo una sparata propagandistica di Grillo che voi vi siete ingoiata con allegria, con tanto di amo e lenza.

Non è così?
Fantastico.
Non vedo l'ora di ammettere il mio sbaglio.

Ma se non è così allora tocca indicare I MOTIVI per cui vi siete formati DA SOLI questa idea, e in che modo avete VERIFICATO la sua correttezza.


Cazzo, voi siete i thruthseekers, giusto?
A voi mica vi si frega. Voi siete quelli che "controllate le fonti". Che non vi fermate "alle apparenze". Che scoprite la "verità nascosta".
Quindi, dove sta il problema?
Vi chiedo semplicemente di pubblicare un lavoro che tutti voi sicuramente avete già fatto da tempo.

Dai, quando ho fatto quella domanda credevo sinceramente di venire SOMMERSO da episodi, link, articoli, citazioni e ogni altro tipo di cosa.
Tutta roba ben documentata e motivata.


E invece no.
Fino a questo momento solo desolanti silenzi, oppure l'aggiunta di NUOVA dose di propaganda alla vecchia (e già abbondante) dose di propaganda.

Non sarà mica che in realtà non avete proprio controllato nessuna fonte o cercato nessun riscontro, e avete accettato le parole di Grillo solo perché solleticavano una vostra sensazione interiore?

Dai, non voglio crederci.

Pispax
Inviato: 27/4/2014 4:32  Aggiornato: 27/4/2014 4:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Rickard



Citazione:
Citazione:
Ebrei? Argomento che IO avrei affrontato o introdotto... dove?

Tu non affronti mai niente. Tu svicoli. Tu insinui.

Lanci un'esca e se trovi qualcuno abbastanza pollo da abboccare tiri su il tuo solito siparietto, fra grullini, fascismi ecc.

Tu porti intenzionalmente la discussione su un livello di rissa, di contrapposizione puramente ideologica, usando lo scherno e la derisione a mani basse. E fai questo di proposito.

Questo accade puntualmente in qualsiasi thread il cui tema sia "politico" o "istituzionale", che infatti sono gli unici che ti vedono attivo partecipe, e soprattutto sempre con lo stesso tono di intervento, totalizzante e mirato a esasperare le posizioni, creando fronti dualistici opposti fra loro.

Per meglio aiutarti in questa tattica subdola e depistatrice, ti servi sempre di scherno e battutine, con cui ridicolizzare l'interlocutore, salvo poi fare l'"offeso" ogni tanto, con atteggiamenti indignati per questo o quello (in questo caso, per la menata su Dario Fo).


1) Tanto per cominciare: stai decisamente sbroccando. Di brutto.
Ripigliati.

2) Allora dimmi dove avrei "svicolato" o "insinuato" qualcosa sull'argomento "ebrei".
E' vero che degli ebrei in questo thread si è parlato parecchio. Questo probabilmente significa solo che c'è un certo numero di persone ossessionate dagli ebrei, che non perdono occasione per tirarli in ballo.
Io non sono fra questi. Infatti ti sfido a trovare un solo riferimento ANCHE INDIRETTO che possa indirizzare il discorso sugli ebrei in ognuno dei miei post in questa discussione.
Sai quella scritta in alto a sinistra accanto a ogni post?
E' il nick di chi l'ha postato. Credo dovresti iniziare a leggerlo.

3) Non ti piace il tono dei miei interventi?
Allora non leggere i miei interventi. La soluzione mi sembra semplice.
Dici che la mia sola presenza sia sufficiente a portare un clima pessimo nelle discussioni?
Chiedi a Mazzucco di bannarmi.
In effetti le voci un po' fuori dal coro sembrano sempre un po' stridenti.

E che ti devo dire?
A leggere i TUOI interventi direi che non mi sembri proprio la persona adatta a avanzare questo tipo di rilievi, ma tant'è.

4) Impara a leggere l'italiano. Almeno questo. L'unico atteggiamento "indignato" che ho avanzato in questa discussione è stato per l'ENNESIMO "pd-l", e serviva solo a provare a contenere la sconsiderata convinzione grillina che "è insulto solo se non lo faccio io". Atteggiamenti "indignati" sulla storia di Fo è parecchio difficile che possa averne assunti, visto che ho trovato quella discussione piuttosto divertente.


Ciao bello.
^^

Pispax
Inviato: 27/4/2014 4:47  Aggiornato: 27/4/2014 4:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Tarmac

Citazione:
Chiedere cosa negli anni ha votato insieme il Partito Unico e' una domanda da debunker.

E non rispondere è una cosa da sciocchi.

Vuoi esempi?

Citazione:
In tempi recenti il non aver affrontato il conflitto d'interessi quando erano al governo per salvare il culo del compare plasticato e' emblematico.

QUALE governo di csx, a tuo avviso, avrebbe dovuto affrontare il conflitto di interessi?
Hai almeno una vaga idea di quali e quanti siano stati i governi di csx dal 1994 a oggi?


Citazione:
Il non essere stati presenti alla votazione dello scudo fiscale (serve il link, basta una ricerchina sul goggle e vedrai i nomi degli assenti pddini che votando lo avrebbero affossato).

Se serve il link, allora metti il link.


Citazione:
L'aver impallinato Prodi non gradito al solito nano arcoriano e aver rieletto Napo alla 4a votazione perche' erano "disperati"

Infatti "Napo" è quello che non ha mantenuto nessuna delle promesse fatte a Berlusconi per garantirgli l'impunità. Un affarone.


Citazione:
L'indulto salva tutti? Ole'.
Le non autorizzazioni a procedere bipartisan? Ole'.

Date. Testi.
QUALE indulto? QUALI non autorizzazioni a procedere?


Citazione:
Expo e derivati? Ole'.

Eustachio e le Sue Trombe? Ole'.
COSA dell'expo. COSA dei derivati.
Sveglia.


Citazione:
I caccia che non cacciano? Ole'.
La Tav per dare i soldini alla ndragheta? Ole'
...
Rimborsi elettorali incassati e mai restituiti? Ole'.
Salvataggi delle banche, Mps in primis? Ole'.

Devo andare avanti oppure il "Tutti insieme appassionatamente" e' sufficientemente chiaro?

La cosa più spettacolare è leggere qualcuno che indica come "prova dell'inciucio" il fatto che gli altri partiti non abbiano rispettato il programma del M5S.
Colpa GRAVISSIMA, senza dubbio.



Cazzo, gente, ma vi leggete?
Ma toglietevi quell'amo di bocca, che state meglio!

ohmygod
Inviato: 27/4/2014 4:48  Aggiornato: 27/4/2014 4:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Fino a questo momento solo desolanti silenzi, oppure l'aggiunta di NUOVA dose di propaganda alla vecchia (e già abbondante) dose di propaganda.

Tacitati, per favore. siamo nel 2014, credo, ._. personalmente non mi interessa sapere in che cazzo di secolo sei ancorato,,,magari,,,insabbiato ti rispecchia.
se torni fra noi ti si potrebbe chiedere: ci aiuti a trovare un modo con cui seppellire il passato? se hai una tua idea esponila te ne sarò grato.

ho una linea più fuori di me, fa anche le bizze.
1 ora per postarlo e di grazia qualcuno dirà...Boh! + il resto.

Pispax
Inviato: 27/4/2014 5:05  Aggiornato: 27/4/2014 5:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
ohmygod

Citazione:
se torni fra noi ti si potrebbe chiedere: ci aiuti a trovare un modo con cui seppellire il passato? se hai una tua idea esponila te ne sarò grato.

Facile.
Per seppellire il passato basta costruire un presente migliore.
In realtà puoi seppellirlo anche creando un presente PEGGIORE. Solo che dopo lo rimpiangi.

Se si pensa che per seppellire il passato bastino un centinaio di immaginette propagandistiche, credo ci sia davvero molta gente destinata a una brutale disillusione.

ohmygod
Inviato: 27/4/2014 5:31  Aggiornato: 27/4/2014 5:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Umanità
Facile.

cazzo, mi aspettavo una vivida "lenzuolata" e invece... non trovo definizione.
realmente non ne trovo e la cosa mi lascia irrealmente interdetto.
è una novità, grazie.

prego.

Slobbysta
Inviato: 27/4/2014 5:49  Aggiornato: 27/4/2014 6:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Ohyourgod

Don Troll
Best Regard
0,2125 : liberati da NOI{?} stes

raramente commetto errori così madornali...tipo l'appropriarmi di un x$@y¥# che in qualche modo mi toccherà RispedirTi


[líberati oppure liberàti? Questo è il problema!] cave iudicium... dis"umanamente" Slobbysta

il_ras
Inviato: 27/4/2014 6:25  Aggiornato: 27/4/2014 6:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2006
Da:
Inviati: 875
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
un po' di considerazioni sparse:

vorrei segnalare a Pispax che è stato qui sopra postato quanto segue:

Citazione:
... Facevano parte dei GUF, gruppi ad iscrizione su base esclusivamente volontaria, i giovani tra i 18 ed i 21 anni che provenivano dalla Gioventù Italiana del Littorio (GIL) iscritti ad una Università, ad un Istituto Superiore, ad un'Accademia Militare o all'Accademia Fascista della GIL ... Secondo i pochi storici che se ne siano occupati ed altri testimoni diretti dei GUF (tra i primi, Mirella Serri e Simone Duranti, tra i secondi, Nino Tripodi, Davide Lajolo), gli aderenti ai GUF erano invece fascisti fanatici - spesso antisemiti - che si ponevano alla destra del regime, criticandolo per il suo eccessivo moderatismo e la perdita della spinta rivoluzionaria degli albori.


mi preme farglielo notare poiché, anche in seguito, ha continuato a sottolineare la differenza tra la volontarientà della scelta di Fo e l'obbligatorietà che ha caratterizzato quella di Napolitano.

Mi pare proprio che le cose non stiano così.
Chiarito questo, stabilità la similarità tra i due, appare chiaro come sia più rilevante il background del capo dello Stato piuttosto che quella di un premio Nobel per la letteratura.
Poi tutti possono cambiare idea e salire sul carro (o panfilo) che a loro pare.



circa la diatriba pd\pd-l: sarò complottista (per altro almeno questo è il posto giusto) ma a me pare chiaro che, almeno dagli anni 90, si sia attuato un "divide et impera" con i due schieramenti che fingevano di farsi la guerra al solo scopo di continuare a fare i loro affari dando una parvenza di democrazia al tutto.
Paragonerei quella situazione alle lotte intestine di una azienza: ci si fa concorrenza per ottenere la promozione (leggasi governo\potere\soldi dalle lobby\perseguire i propri interessi personali) a discapito del collega (partito di opposto schieramento) ma ci si guarda bene dal fare il gioco della concorrenza (la normale popolazione).

con l'avvento del M5S, questo meccanismo non poteva più funzionare e i due schieramenti sono venuti allo scoperto prima appoggiando entrambi Monti poi dando direttamente dei ministri ai governi Letta e Renzi.

Il fatto che forza italia non sia al governo è facilmente spiegabile con la nescessità di continuare il gioco del "divide et impera" (in maniera parziale, con la fuoriuscita del NCD, perché i numeri imponevano questa condizione) e con il fatto che c'era il rischio che la presidenza di certe commissioni parlamentari, che di prassi vengono assegnate all'opposizione, finissero al M5S.

Che ci fossero accordi tra le parti è stato detto chiaramente da Violante in parlamento pochi anni fa.

un messaggio nascosto?

Fabrizio70
Inviato: 27/4/2014 8:14  Aggiornato: 27/4/2014 8:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
La mia tesi è che questa storia del "governo insieme" è solo una sparata propagandistica di Grillo che voi vi siete ingoiata con allegria, con tanto di amo e lenza.

Non è così?
Fantastico.
Non vedo l'ora di ammettere il mio sbaglio.


http://it.wikipedia.org/wiki/Governo_Dini

Citazione:
Ottenne la fiducia alla Camera dei Deputati il 25 gennaio 1995 con 302 voti favorevoli, 39 contrari e 270 astenuti[3].

Ottenne la fiducia al Senato della Repubblica il 1º febbraio 1995 con 191 voti favorevoli, 17 contrari e 2 astenuti[4].


http://it.wikipedia.org/wiki/Governo_Monti

Citazione:
Ottenne la fiducia al Senato della Repubblica il 17 novembre 2011 con 281 voti favorevoli, 25 contrari e nessun astenuto[15].

Ottenne la fiducia alla Camera dei deputati il 18 novembre 2011 con 556 voti favorevoli, 61 contrari e nessun astenuto[16].


http://it.wikipedia.org/wiki/Governo_Letta

Citazione:
Ha ottenuto la fiducia della Camera dei deputati il 29 aprile 2013 (con 453 voti favorevoli, 153 contrari e 17 astenuti[7]) e quella del Senato della Repubblica il 30 aprile 2013 (con 233 voti favorevoli, 59 contrari e 18 astenuti[8]).


Restiamo in attesa , i fatti parlano chiaro....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Aironeblu
Inviato: 27/4/2014 8:39  Aggiornato: 27/4/2014 8:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Un bel quotone alle dovute precisazioni di @Maksi (le prime).

DjGiostra
Inviato: 27/4/2014 9:01  Aggiornato: 27/4/2014 9:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Rickard
Inviato: 27/4/2014 9:42  Aggiornato: 27/4/2014 14:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Rickard
Citazione:
Tu non affronti mai niente. Tu svicoli. Tu insinui.

Lanci un'esca e se trovi qualcuno abbastanza pollo da abboccare tiri su il tuo solito siparietto, fra grullini, fascismi ecc.


Pispax

Citazione:
Poi capita che accendi la TV, ascolti un'intervista qualunque a Di Battista, ascolti vagamente terrorizzato la sua retorica, così simile a quella Nazional-Qualunquecosa del dopoguerra della Prima Guerra Mondiale, ti rendi conto che ESISTE un Di Battista, e un Grillo, e una Taverna... e di fronte a questa sconfortante scoperta pensi a quanti sogni, progetti, impegni, sofferenze, lavori e cadaveri siamo riusciti a buttare nel cesso.

Senza neppure troppi sforzi.

------------------------------------------------------
Citazione:
Piuttosto, se il criterio di partenza è quello, mi preoccuperei MOLTO di più se sapessi che uno dei sostenitori più eccellenti del MoVimento, uno che ha appoggiato Grillo fin dal primo momento, è andato volontario dopo l'otto settembre a servire sotto la Repubblica di Salò, rendendosi anche partecipe dei rastrellamenti degli antifascisti casa per casa.
Ma a quanto pare la propaganda pentasiderale non ha ritenuto oppurtumo pubblicare immaginette che parlassero del passato di quel famoso Premio Nobel.


Rickard
Citazione:
Tu porti intenzionalmente la discussione su un livello di rissa, di contrapposizione puramente ideologica, usando lo scherno e la derisione a mani basse. E fai questo di proposito.


Pispax
Citazione:
Il fatto che tu abbia possa scrivere, da tempo, queste cose e ANCORA avere le unghie appiccicate alle dita perché nessuno te le ha strappate per sapere chi sono i tuoi complici, apparentemente va in contraddizione con la tua affermazione.

------------------------------------------------------
Citazione:
Quante retorica inutile.

------------------------------------------------------
Citazione:
Invece fra i grullini a quanto pare il pudore è scomparso da tempo.

------------------------------------------------------
Citazione:
Cazzo, voi siete i thruthseekers, giusto?
A voi mica vi si frega. Voi siete quelli che "controllate le fonti". Che non vi fermate "alle apparenze". Che scoprite la "verità nascosta".
Quindi, dove sta il problema?
Vi chiedo semplicemente di pubblicare un lavoro che tutti voi sicuramente avete già fatto da tempo.

------------------------------------------------------
Citazione:
Tocca rifletterci su, e i destinatari della propaganda grillina non è che ci piace troppo, riflettere.
A loro gli piace le immaginette.

------------------------------------------------------
Citazione:
Io ovviamente non parlo per lui. Parlo per me.
Io non ho per niente paura del M5S.
Io ho paura di quelli COME TE.
Gente che scrive con grande convinzione le stronzate che si leggono nel quote di prima.
Vuoi sapere quali sono i "fenomeni identici a quelli che diedero origine al fascismo"?
La risposta è facile: sei TU. Era uno come TE che ha dato origine al fascismo.
Non Mussolini. TU.


Rickard
Citazione:
Per meglio aiutarti in questa tattica subdola e depistatrice, ti servi sempre di scherno e battutine, con cui ridicolizzare l'interlocutore, salvo poi fare l'"offeso" ogni tanto, con atteggiamenti indignati per questo o quello (in questo caso, per la menata su Dario Fo).


Pispax
Citazione:
1) Tanto per cominciare: stai decisamente sbroccando. Di brutto.
Ripigliati.

------------------------------------------------------
Citazione:
Non so se la mia esperienza sia utile a formare una considerazione universale.
Ma se lo fosse, direi che a giro c'è un grandissimo rosicamento su questa roba.

------------------------------------------------------
Citazione:
CHIUNQUE FACCIA LE COSE ASSIEME A UN PORCO FASCISTA COME DARIO FO, REPUBBLICHINO PER SCELTA, COMPLICE DEI FUCILATORI DI PARTIGIANI E DEI TORTURATORI DI DONNE E BAMBINI(*), NON PUO' PERMETTERSI PROPRIO IL LUSSO DI PARLARE DEL FASCISMO DI NESSUN ALTRO.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
invisibile
Inviato: 27/4/2014 9:58  Aggiornato: 27/4/2014 10:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax

Io dichiaro apertamente che ci stai prendendo per il culo e tu che fai? Continui a prenderci per il culo.

Io dico che tu porti sempre la discussione nel livello del manicomio e tu che fai? Riporti la discussione a livello di manicomio.

Notare che tralasci sempre le mie sintesi (che non sono mie, molti le hanno capito da un pezzo, ad iniziare da Lao Tzu e Buddha ma anche prima secondo me), che illustrano la realtà. La realtà di come funziona il potere da millenni.

La cosa basilare da capire è che è TUTTO FINTO.

Se non si capisce che non era vero che i faraoni erano dei, o almeno che se lo erano lo era per forza di cose anche l'umile schiavo che moriva spostando pietre (tutti umani erano), significa che non si è capito un cazzo.
Sembra il tuo caso.
A meno che tu non stia facendo il debunker della politica. Se così fosse vaffanculo.

Se in una discussione una delle parti, ignora la realtà a livello generale, concentrandosi spasmodicamente sui particolari per provare la sua tesi, la discussione è inutile ed il livello è quello del manicomio.
Io nel tuo manicomio non ci vengo, grazie. Se ti piace tanto rimanici tu.

Vedi caro Pispax, tu puoi studiare per millenni una ruota di una automobile, fino agli atomi e oltre. Ma se non prendi in considerazione l'automobile nel suo intero, non ci capirai mai un cazzo e il primo furfante che passa ti mette in saccoccia, visto che ti stai comportando come un pollo.

Citazione:
Non sarà mica che in realtà non avete proprio controllato nessuna fonte o cercato nessun riscontro, e avete accettato le parole di Grillo solo perché solleticavano una vostra sensazione interiore?

Già perché è Grillo che ha scoperto come funziona il potere. Nessuno prima di lui ha scoperto ed evidenziato i meccanismi occulti e non del potere. Come si ottiene, mantiene e tramanda.

Vedi? Stai ancora cercando di portare la discussione ad un livello idiota.

Io ti parlo di come funziona il potere e tu dici di provarlo.
Le prove non sono negli atti parlamentari (ma anche si, come altri hanno riportato), perché quella roba fa parte del teatrino.
Se non capisci cosa significa "teatrino" o "è tutto finto" chiedi pure, ci saranno molte persone qui disposte ad aiutarti.

Vedi, se il segretario alla difesa della nazione più potente al mondo, può presentare in mondovisione delle finte prove all'onu, per avere l'autorizazzione ad invadere un paese straniero, distruggerlo, provocare centinaia di migliaia di morti e milioni di profughi, significa che il potere funziona in un certo modo, che è stato organizzato con dei meccanismi precisi, pensati volontariamente. Non è un caso.
Infatti se le cose stessero veramente come chi comanda dice che sono, democrazia, uguaglianza e tutte quelle belle favolette, colin powell avrebbe dovuto essere condannato a morte, e con lui migliaia di complici dei crimini di cui si sono macchiati.
Invece niente, qualche scappellotto nel migliore dei casi (molti vengono addirittura promossi), in cambio del servizio reso.

Non è un caso che berlusconi sconterà una pena ridicola.
Non è un caso che berlusconi abbia potuto avere tutto il potere che ha avuto, nonostante un conflitto di interessi grande come una galassia.
Infatti il nostro Violante si è fatto sfuggire che c'era un accordo preciso a riguardo e che il cosiddetto centrosinistra gli avrebbe lasciato avere il suo strumento principale per ottenere consenso: le TV.

Non vuoi vedere tutto questo? Vuoi ignorare la realtà?

Allora rimani nel manicomio a studiare gli atomi che hanno creato apposta per te, per farti credere a babbo natale.
Però se decidi di rimanere a studiare gli atomi di babbo natale, almeno smettila di rompere il cazzo a chi cerca di vivere come un adulto.

Se invece decidi smettere di essere un pollo, studia le piramidi.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
MrStewie
Inviato: 27/4/2014 10:35  Aggiornato: 27/4/2014 10:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2014
Da:
Inviati: 65
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione, il_ras:
"Che ci fossero accordi tra le parti è stato detto chiaramente da Violante in parlamento pochi anni fa."

Stai parlando di questo (2003, 11 anni fa):
http://www.youtube.com/watch?v=_stxOSyxE7k

Ma che davero-davero stiamo a parlare di questo? Un libro a caso di Travaglio di quegli anni basta e avanza per schiarirsi le idee ("Inciucio", già suggerito, è ottimo)

LC è un sito per complottisti avanzati, mica per matricole...
Pispax, senza alcuna offesa, ti stai comportando come un troll.
Parliamo invece di americani e tedeschi e del 25 di Aprile, altro che M5S.

namaste10
Inviato: 27/4/2014 15:17  Aggiornato: 27/4/2014 15:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2011
Da:
Inviati: 100
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@pispax
Direi che il 13% di disoccupazione,sofferenze bancarie ai massimi,4 milioni e mezzo di poveri,suicidi in aumento per perdita del lavoro o per fallimento dell'azienda,e tutto quello che vedi intorno a te,sono un buon argomento per capire che il PD non sta giocando dalla sua parte....o no?

un saluto

etrnlchild
Inviato: 27/4/2014 17:17  Aggiornato: 27/4/2014 17:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Questa legge la ripeto ormai da moltissimo tempo: "Per ogni problema complesso esiste SEMPRE una risposta chiara e semplice e lineare e di immediata comprensione che spiega e risolve il problema.
Ed è una risposta sbagliata".

Il dilemma e sintesi del pensiero, secondo me, è tutta qui.
E' così che nacque la Burocrazia e coloro che ne traggono sopravvivenza.

---

Personalmente penso che la diatriba ideologica sul ritorno di vecchie paure (fascismo, comunismo) sia del tutto anacronistica. Se in buona fede o no non mi interessa.
Un pò come il Berlu che grida(va?) "Comunisti!" cercando di accaparrare voti.

Credo anche che sia difficile intavolare una qualsiasi discussione quando le premesse sono queste.

O si pensa che siamo realmente in un era post-ideologica con tutto ciò che ne consegue, un'epoca che ha smascherato la "grande menzogna" del teatrino del finto conflitto, oppure no e allora continuiamo ad alimentare il teatrino con grande godimento per il Potere e lo status quo.

Il governo Monti ha (finalmente) sdoganato e reso manifesto tutto questo. Tanto ormai da diventare la norma (Letta/Berlu--->Renzi/NCD con Berlu che si accorda alla sede del PD e poi fa la finta opposizione).
Insomma tutto regolare così come aver sdoganato il Papa in pensione. E' tutto "normale". Piano, piano con gradualità, tutto diventa normalità.

E, la butto là, il compromesso storico che costò la vita a Moro fu sventato proprio perchè avrebbe svelato con eccessivo anticipo la grande e antica truffa.

Cosi' come scoprire che i finanziatori del nazifascismo furono gli stessi personaggi d'oltreoceano (finanza di Wall Street) che alimentarono la rivoluzione bolscevica...
Insomma, un pò a Trotsky un pò ad Adolph e tutto andrà per il meglio.

Ah se i morti sapessero! Ma è meglio lasciarli in pace.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Maksi
Inviato: 27/4/2014 20:48  Aggiornato: 27/4/2014 20:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
etrnlchild:

Cosi' come scoprire che i finanziatori del nazifascismo furono gli stessi personaggi d'oltreoceano (finanza di Wall Street) che alimentarono la rivoluzione bolscevica...
Insomma, un pò a Trotsky un pò ad Adolph e tutto andrà per il meglio.

Siamo alle solite ... Per quelli piu' comunisti il nazionalsocialismo era una creazione dei capitalisti - con qualche aggiunta vaticana - per fermare il comunismo, mentre per quelli piu' cristiani era una creazione finanziaria per smantellare la tradizione cristiana, facilitando il percorso del comunismo. Non c'e' bisogno che si agitano piu' di tanto: il Reich era contro tutti e due... Contro, certo, ma anche comprendendo i punti di forza di tutti e due ed usufruirli anche.

Comunque, la questione dei finanziamenti e' abusata per ovvie ragioni mistificatorie, dato che i cd finanziamenti erano di gran lunga maggiori per gli oppositori: socialdemocratici, democristiani e comunisti (gli stessi che si volevano accordare per NON far vincere Hitler... ma che strano, gia' si stavano preparando le alleanze future). Eppure ha vinto il NS. Da quel momento la Germania doveva restare sotto controllo, ma ando' in maniera diversa. Ecco un mio commento da questo topic (consigliato anche per un accesa ed interessante discussione con Pike Bishop ) http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=7473&forum=46:
Citazione:
Per questo e' stata distrutta.
Non e' il fatto che avesse una valuta "forte", ma che avesse una valuta nazionale, o meglio nazionalista. Il marco era svalutatissimo riguardo alla Sterlina o al Dollaro e quindi debole. L'unica cosa da fare era svincolare il marco dal circuito finanziario internaZIONale... ovvero: far girare il Marco solo all'interno della Germania, mentre impedire che forme speculative monetarie potessero intaccare la sovranita economica del Reich (come era successo nell'era Weimer). Da qui la moneta MEFO - che non era nient'altro che moneta-baratto - che impediva ai capitali stranieri di riinvestire al di fuori della Germania: tutti gli investimenti che un impresa straniera avesse ricevuto dal Reich, doveva essere "riciclata" dentro l'economia tedesca... all'incontrario di oggi. Un'altra invenzione, per impedire speculazioni finanziarie, fu' l'invezione del petrolio sintetico, con il quale la Germania poteva garantirsi da sola le risevrve petrolifere e quindi impedire la necessita' di comprarsi riserve di Dollari per comprarselo nel mercato internazionale.

In un primo tempo, questo stato delle cose, disturbava parzialmente i circuiti internaZIONali (anche se il boicottaggio delle merci tedesche fu' attuato gia' dal '33), almeno finche' potevano usufruire della tecnologia tedesca come contropartita. Quindi continuarono gli investimenti esteri per affettuare anche un certo controllo, usufrunedo anche dei grandi potentati industriali tedeschi. Dopo la nazionalizzazione della Reichsbank ('39), tutto il circuito finanziario internaZIONale viene messo fuori gioco e la Germania riaquista l'autarchia completa. Da li' a pochi mesi le fu dichiarata guerra dalla Francia e dall'Inghilterra.

Se ci si chiede come mai un'esperimento simile potesse essere affetuato nel cuore dell''Europa, allora bisogna constatare le forze in gioco che erano - e ci sono - in ballo: il Terzo Reich e' un'emanazione della tradizione teutonica, espresso da Ordini cavallereschi e aristocratici anti-semiti (non nel senso prettaemnte razziale del termine, ma spirituale), per avviare l'Europa verso quell'era imperiale perduta nella rigenerazione del sangue - il nemico del sangue rimane l'oro, perche' determina la ricchezza solo in ambiti materialistici, espandendo la degenarzione su tutti i livelli.


Leggendo l'articolo sopra menzionato si trovano le solite mistificazioni: persino la solita storia nel "nazismo" vicino alle filosofie di Crowley. Un'assurdita del tutto cristiana, dato che la filosofia crowleyana era di natura materialiste ed edonista, espressa nel motto "fai c'ho che vuoi"... non nel senso di una volonta' integra, ma sodisfare i propri istinti. Tutto l'incontrario della volonta' hitleriana espressa nell'ordine e nella disciplina. I Beatles - ma un po' tutti in quei giri - erano seguaci di Crowley. Vogliamo forse dire che i Beatles erano nazisti?
Un'altra cosa che ho notato nell'articolo e' una strana assocazione riguardo al Reich... ovvero riferita al massone Kalergi, che io stesso ho menzionato piu' volte proprio su LC. La cosa assurda e' che Kalergi aveva una visione pan-europea diametralmente opposta a quella del Reich: un'Europa dominata dall'aristocrazia ebraica, nonche' un'idea particolare di cancellazione di tutte le nazione europee tramite immigrazione extraeuropea di massa per favorire il meticciato in una sorta di soper stato europea alla pari degli USA. Qualcuno di voi vede una logica in queste due visioni del mondo? Io no ed infatti al nazionalsocialismo venne fatto un anatema di condanna perpetua, perche' certe idee e filosofie non sono particolarmente proficue per piani cosi' elaborati.

Schacht era un massone, ma e' stato al servizio del Reich fino al '39 (nel '38 venne cacciato in Svizzera il grande "finanziatore" Thyssen). Era contro le leggi razziali, nonche' pensava di integrare finalmente l'economia tedesca nel circuito internazionale... ma Hitler aveva altri piani: ormai raggiunta l'autonomia economica (anche grazie a Schacht), si poteva sbarazzare dei "finanziamenti" e nazionalizzo' definitavmente la Reichsbank. La preparazione della guerra - sopratutto in ambito propagandistico - era gia' in atto con le agitazioni mosse da gruppi "stranieri" nella "Notte dei Cristalli", dove lo stesso Goebbels non si aspettava certi scenari. Ecco un articolo, anzi, una testimonianza di quegli eventi: http://olodogma.com/wordpress/2013/04/25/0225-9-10-novembre-1938-notte-dei-cristalli-il-grande-spettacolo-anti-tedesco/
Dopo, Schacht, divenne persino un opposotore di Hitler, che pianificava persino modi per spodestarlo. Venne fuori anche il suo conivolgimenti nelle cospirazioni contro Hitler, che lo fecero arrestare. Ma questo agli alleati non basto': alla fine della guerra fu' di nuovo condannato dal tribunale di Norimberga. Non si poteva predonare del tutto uno degli artefici della rinascita tedesca ed in prospettiva anche europea.

Saluti.

redribbon
Inviato: 27/4/2014 21:20  Aggiornato: 27/4/2014 21:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Si blatera dei "valori della resistenza" (che nessuno sa cosa cazzo siano, un pò come il "nazifascimo", una strana creatura di Frankesteiniana memoria), mentre siamo sempre più schiavi.



Come disse Alessandro Pertini

Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l'occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine. Come a Genova e Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: arrendersi o perire.
(dal discorso alla radio di proclamazione della insurrezione generale, Milano, 25 aprile 1945)


La resistenza è opporsi ai tentativi di comandare ed imbrigliare i popoli.

La resistenza è quindi ciò che ci manca oggi.

Infatti la presenza militare straniera è solo uno dei tanti modi per comandare i popoli,
vediamo chiaramente che altri metodi più subdoli sono usati dal potere per tentare di soggiogare il popolo italiano,
tra questi l'omologazione culturale perseguita con la tv ed i mass media,
l'edonismo consumistico di cui parlava Pierpaolo Pasolini nei suoi articoli raccolti, anche, in Scritti Corsari.
Oggi le nostre case e le nostre officine sono insidiate dal potere economico, mooolto ma molto più potente del nazi-fascismo nell'imporre ai popoli la volontà di chi comanda, ed anche molto più efficace:
non a caso Pasolini faceva notare che l'omologazione e l'acculturazione della gente, che il fascismo storico non è riuscito ad ottenere,
è stata ottenuta con la civiltà dei consumi.

Questa rappresenta un nuovo tipo di fascismo,
che del vecchio fascismo storico non sa che farsene ed, anzi, per molti versi lo detesta, poichè certi tratti del vecchio fascismo si pongono in netto contrasto con la nuova civiltà consumistica,
a cominciare dall'autarchia, per poi proseguire con certi valori (Dio, patria, famiglia) ed anche con certi stili di vita, come la moralità intransigente o la donna che deve coprirsi.

Il nuovo fascismo a cui resistere è dunque rappresentato dalla civiltà consumistica, ed ancora più a monte,
dall'omologazione a cui sfuggire, come diceva (ed io concordo) Pasolini sul nuovo tipo di fascismo,
"Il suo fine è la riorganizzazione e l 'omologazione
brutalmente totalitaria del mondo."

Anche per questo sono sempre stato contrario all'UE: ritengo che ogni popolo abbia una specificità da non mischiare, tanto meno omologare con altri popoli europei.


Paradossalmente certi tratti del vecchio fascismo possono venirci in aiuto:
perchè su molti oggetti che vengono venduti c'è scritto (è un esempio) "made in china"?
http://www.disinformazione.it/made_china.htm
Cosa aspettiamo a ribellarci a tutto questo?
Se vengono prodotti in Cina od in altri paesi è scontato che gli italiani si troveranno senza lavoro.
Ed i politici italiani, compreso quelli che vanno a celebrare il 25 aprile,
sono accondiscendenti a questo sistema deleterio per le genti italiane e non solo.
Dobbiamo cominciare a pretendere dai nostri politici che i beni venduti in Italia siano anche prodotti in Italia,
altrimenti le "nostre officine" di cui parlava Pertini sono destinate inesorabilmente a chiudere.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
ayarbor
Inviato: 27/4/2014 21:27  Aggiornato: 27/4/2014 21:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
25 aprile 2014, celebrazione della fine dell' occuipazione ossia l' evocazione di una democrazia fondata sulla “disoccupazione”...

etrnlchild
Inviato: 27/4/2014 22:19  Aggiornato: 27/4/2014 22:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Maksi
Puoi spiegare in maniera più sintetica la tua posizione? Non sono riuscito a capire.

Io dico potere, denaro, trasversale ad ogni ideologia e ad ogni -ismo. Ma vedo menzionati ancora capitalismo, comunismo, cristianesimo.


@Redribbon
Citazione:
Se vengono prodotti in Cina od in altri paesi è scontato che gli italiani si troveranno senza lavoro.

Il problema del lavoro è/sarà mondiale. Il "mercato" sta solo spostando e ritardando il collasso. Ma andiamo OT.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
redribbon
Inviato: 29/4/2014 1:01  Aggiornato: 29/4/2014 1:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Il problema del lavoro è/sarà mondiale. Il "mercato" sta solo spostando e ritardando il collasso.



Quale collasso?
Quello di cui parla Jacque Fresco quando dice che il sistema deve fallire?
Mi sa tanto che su questo punto è in errore.

Tecnicamente tutto il sistema bancario americano sarebbe già fallito,
il punto è che non lo fanno fallire: volontà politica.

Per altro, prima di fallire servirebbe già un sistema alternativo in atto che non c'è.

Così come non faranno, o cercheranno in tutti i modi di non far fallire il sistema,
e, se la gente comune non si muove,
tutto ciò che rimarrà sarà un sistema semi-dittatoriale con larghe masse di poveri.
Questo sarà il futuro.
Non ci sarà nessun crollo, questa è solo una pericolosissima illusione che finisce di fare il gioco del potere nel creare un sistema semi-dittatoriale.

E comunque, esigenze di immediata sopravvivenza della nostra gente impongono l'autarchia, la gente deve chiederla ai propri referenti politici.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
Pispax
Inviato: 29/4/2014 19:54  Aggiornato: 29/4/2014 20:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
il_ras


Citazione:
Chiarito questo, stabilità la similarità tra i due, appare chiaro come sia più rilevante il background del capo dello Stato piuttosto che quella di un premio Nobel per la letteratura.

Sbagliato.
La cosa importantesolo raramente è il passato remoto. Semmai è come il passato remoto si riflette sul presente.

Il presente di Grillo, quello che "lui" desidera, è un presente di tipo fascista. Vogliamo parlare del "dissenso" all'interno del M5S e della sua gestione?
Ecco perché si circonda di questi personaggi. LUI STESSO dice che vuole una "dittatura moderata". Invece di leggere solo il "moderata", che tende a rassicurare, parliamo invece di che tipo di DITTATURA si augura Grillo.
Già abbiamo un primo elemento: deve essere debellata la "peste rossa"




Citazione:
con l'avvento del M5S, questo meccanismo non poteva più funzionare e i due schieramenti sono venuti allo scoperto prima appoggiando entrambi Monti poi dando direttamente dei ministri ai governi Letta e Renzi.

Grazie a questa bischerata credo ti troverai a litigare con Fabrizio70 e con invisibile.
O almeno, litighereste di sicuro se non fosse che più o meno portate avanti le stesse cose. E quindi, che importanza può avere se i discorsi dell'uno contraddicono i discorsi dell'altro?
L'importante è che Bisogna Vincere, e Vinceremo! (cit. di cit.)

Pispax
Inviato: 29/4/2014 20:01  Aggiornato: 29/4/2014 20:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Fabrizio70

Citazione:
Restiamo in attesa , i fatti parlano chiaro....


Monti, Letta... DINI?

Ma LOL!
Pensa te, PdL e PD-L "governavano insieme" anche quando Giusè Grillo all'epoca si faceva cambiare il nome da Pippo Baudo in "Beppe" e Berlusconi era lontano anni luce dalla politica.
http://it.wikipedia.org/wiki/Governo_Andreotti_III


Ma ancora di più.
PdL e PD-L "governavano insieme" anche quando Grillo neppure era nato e Berlusconi era un infante e il fronte stava attraversando l'Italia.

Ma fammi il piacere.
Se vuoi portare avanti un punto di vista "intelligente", cioè che capisce il mondo, inizia almeno dalle basi.

Tiè, beccati wiki. Più base di questa non si può.
http://it.wikipedia.org/wiki/Unit%C3%A0_nazionale#Governi_di_unit.C3.A0_nazionale

Pispax
Inviato: 29/4/2014 20:05  Aggiornato: 29/4/2014 20:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Rickard, vedo che nella compilazione del tuo dossier hai trovato un modo interessante per passare il tempo.
Me ne rallegro.

Ma siccome fra le altre castronerie citi a supporto anche una frase che avevo scritto dicendo ESPLICITAMENTE che serviva a trollare i forum grillini, con tanto di rimando, non credi che forse impiegheresti più proficuamente il tuo tempo se tornassi a finire di colorare l'album di Peppa Pig?

Lo dico per te, eh.

Sertes
Inviato: 29/4/2014 20:06  Aggiornato: 29/4/2014 20:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Forse questa è la nuova linea del Partito Unico:

Berlusconi: Grillo? E' come Hitler

"Gli italiani devono imparare ad avere paura perché Grillo, lo si vede anche dal modo in cui organizza la sua setta, mi fa ricordare personaggi come Marx e Lenin. Grillo è il prototipo di questi signori, Hitler compreso". Lo ha detto Silvio Berlusconi a Mattino Cinque.

TgCom 24

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Pispax
Inviato: 29/4/2014 20:13  Aggiornato: 29/4/2014 20:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
invisibile

Citazione:
molti le hanno capito da un pezzo, ad iniziare da Lao Tzu e Buddha ma anche prima secondo me), che illustrano la realtà. La realtà di come funziona il potere da millenni.

Coragio invisibile: spiegamelo TU come funziona il potere "da millenni".
Non sono riuscito a capirlo, visto che parli solo di democrazia. Che nella sua forma attuale esiste da meno di un secolo.
Dai che son curioso.



Citazione:
Infatti il nostro Violante si è fatto sfuggire che c'era un accordo preciso a riguardo e che il cosiddetto centrosinistra gli avrebbe lasciato avere il suo strumento principale per ottenere consenso: le TV.

Talmente tanto Violante "si è fatto sfuggire" il suo discorso che stava addirittura leggendo un foglietto con gli appunti.
Minchia, a voi mica vi si frega, eh.


Per quanto riguarda "l'accordo preciso", basta ascoltare L'INTERO intervento di Violante per capire che questa affermazione è una puttanata pura e semplice, e che quella era la risposta a un mese di attacchi di mister B. sulla "dittatura del precedente governo dei comunisti"
Ma che lo dico a fare.

Pispax
Inviato: 29/4/2014 20:19  Aggiornato: 29/4/2014 20:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
MrStewie

Citazione:
LC è un sito per complottisti avanzati, mica per matricole...
Pispax, senza alcuna offesa, ti stai comportando come un troll.

Beato lei, MrStewie, che dall'alto dei suoi 16 interventi ha già capito tutto, e viene a spiegare a me come funziona un sito che frequento da una decina d'anni.

In ogni caso devo dire che queste due frasi, in particolare la prima, visto il contesto stanno dimostrando un discreto umorismo involontario.
Le consiglio di rifletterci su.

Un buon punto di partenza, per dire, potrebbe assere iniziare a chiarire quali possono essere dal suo punto di vista le differenze di definizione fra "complottisti" (meglio ancora se "avanzati") e "thruthseekers"

invisibile
Inviato: 29/4/2014 21:46  Aggiornato: 29/4/2014 21:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax

Citazione:
Coragio invisibile: spiegamelo TU come funziona il potere "da millenni".
Non sono riuscito a capirlo, visto che parli solo di democrazia. Che nella sua forma attuale esiste da meno di un secolo.
Dai che son curioso.

Se ancora non hai capito che la democrazia non esiste, che non è mai esistita, prima di affrontare l'argomento devi sfilarti quel cetriolo che ti arriva a disturbare il nervo ottico. Sai, il nervo ottico è collegato al cervello.
Poi magari...

Comunque , solo per compassione, un indizio te l'ho dato, non lo hai visto?
Le piramidi caro, studia le piramidi.

Citazione:
Talmente tanto Violante "si è fatto sfuggire" il suo discorso che stava addirittura leggendo un foglietto con gli appunti.
Minchia, a voi mica vi si frega, eh.

Ah bè, allora se Violante aveva gli appunti significa che l'accordo di lasciare a berlusconi le sue tv, che ricordiamolo sono la sua arma PRINCIPALE per ottenere consenso, non una cosetta qualsiasi, va considerato in tutt'altra luce.

Certo che quando si è alla frutta se ne sparano di cazzate...

Citazione:
Per quanto riguarda "l'accordo preciso", basta ascoltare L'INTERO intervento di Violante per capire che questa affermazione è una puttanata pura e semplice, e che quella era la risposta a un mese di attacchi di mister B. sulla "dittatura del precedente governo dei comunisti"
Ma che lo dico a fare.

E non soddisfatto continui.

E già, perché il fatto che Violante stesse rispondendo ad un mese di attacchi di mister B. sulla "dittatura del precedente governo dei comunisti", allora significa che l'accordo di lasciare a berlusconi le sue tv, che ricordiamolo sono la sua arma PRINCIPALE per ottenere consenso, non una cosetta qualsiasi, va considerato in tutt'altra luce. Di "puttanata si tratta".

Che fai cerchi di sviare l'attenzione sul dito, mentre la luna sta dicendo che sono tutti dei traditori, che il centrosinistra si è calato le braghe e ha permesso a berlusconi di fare il bello e il cattivo tempo per 20 anni?

Tra l'altro io trovo incredibile che nessuno (a quanto mi risulta) abbia mai chiesto a Violante cosa il centrosinistra ha avuto in cambio di quella enorme concessione.
Per forza di cose devono avere ottenuto una concessione altrettanto enorme. Cosa sarà mai?
Oppure sono veramente dei polli e gli sta bene che berlusconi li abbia fregati per 20 anni. Non dovevano fare politica, magari un mestiere più semplice...

Ma chi te lo fa fare a difendere l'indifendibile?
Guarda che la merda più la mescoli e più puzza, mai il contrario.
E qull'episodio prova che di merda purissima trattasi.

Comunque mi stupisco del livello di queste tue "risposte", veramente.
Ma davvero credevi che qualcuno potesse essere sviato dalle tue "osservazioni"?
O forse stai semplicemente trollando, come ogni tanto (?) ti diverti a fare.
Va bè, poco importa, la figura pessima l'hai fatta in ogni caso.

Caffè? Dopo la frutta sai.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Pispax
Inviato: 30/4/2014 0:59  Aggiornato: 30/4/2014 0:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
namaste10

Citazione:
@pispax
Direi che il 13% di disoccupazione,sofferenze bancarie ai massimi,4 milioni e mezzo di poveri,suicidi in aumento per perdita del lavoro o per fallimento dell'azienda,e tutto quello che vedi intorno a te,sono un buon argomento per capire che il PD non sta giocando dalla sua parte....o no?

un saluto


Non so se il PD stia giocando dalla *sua* parte.
Quello che so è che dal 2001, dove la situazione era decisamente migliore, al 2013, dove sono già presenti tutte queste cose, il csx è stato al governo per circa DUE anni.
Con una "maggioranza" che per essere tale doveva tener dentro (e fare stare insieme) gente come Mastella, Dini, Fisichella, Cossutta, Pecoraro Scanio, Bertinotti, Pannella e Di Pietro.
http://it.wikipedia.org/wiki/Governo_Prodi_II#Composizione

A volersele dire tutte queste cose c'erano già anche quando è arrivato Monti, a fine 2011.
Se qualcuno si è preso la briga di seguire gli eventi (e non la propaganda) probabilmente si è già accorto che il *terribile* Monti altro non ha fatto che mantenere gli impegni presi da Berlusconi con Bruxelles fra l'estate e l'autunno dello stesso anno.

Chiaramente immagino anch'io che in questo periodo di 10 anni che ha portato l'Italia al massacro, dove il csx ha governato per due (uscendo da una procedura d'infrazione per eccesso di debito ottenuta dal Berlusconi II, peraltro) e il cdx ha governato per otto, la colpa per la situazione sia tutta del PD.

Grazie, Namaste.
Detto con assoluta bonomìa, credo che chiunque ritenga di essere "immune" dalla propaganda possa leggere il suo intervento, fatto in buonafede, e magari iniziare a porsi qualche domandina su se stesso.

namaste10
Inviato: 30/4/2014 1:17  Aggiornato: 30/4/2014 1:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2011
Da:
Inviati: 100
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@ Pispax
La crisi è iniziata nel 2008,e gli effetti si sono iniziati a vedere nel 2010(crisi greca).
Un partito di "sinistra" non avrebbe mai votato tutte le manovre volute dal governo Monti.
Un partito di sinistra non avrebbe mai governato con il pdl.
Poi,ognuno la vede come vuole,ma se tiri fuori la propaganda sei fuori strada...
un saluto.

etrnlchild
Inviato: 30/4/2014 1:24  Aggiornato: 30/4/2014 1:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Berlusconi: Grillo? E' come Hitler

Allora qui in questo thread qualcuno è indiscutibilmente d'accordo con il pregiudicato.
Mi sembra un un buon punto di partenza

Berlusconi è spassosissimo, nella ricetta acchiappavoti c'ha messo tutto, i sempreverdi spauracchi del fascismo e comunismo, condito con un pò di sano animalismo e qualche regalino. Non s'e' fatto mancare niente.

Strano che non ha aggiunto i pericolosissimi Dibattista e Di Maio, che solo a guardarli viene da tremare.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Pispax
Inviato: 30/4/2014 1:39  Aggiornato: 30/4/2014 2:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
invisibile

Citazione:
Se ancora non hai capito che la democrazia non esiste, che non è mai esistita, prima di affrontare l'argomento devi sfilarti quel cetriolo che ti arriva a disturbare il nervo ottico. Sai, il nervo ottico è collegato al cervello.
Poi magari...

Attento che se un intervento come questo lo legge Rickard forse poi inizia a raccogliere un dossier anche su di te e la tua "aggressività".
Anche se, onestamente, credo di no.



Citazione:
Comunque , solo per compassione, un indizio te l'ho dato, non lo hai visto?
Le piramidi caro, studia le piramidi.

Ti ringrazio del compassionevole consiglio, ma ho difficoltà a capire come la geometria possa aiutarmi a capire la politica.
Anche se, a giudicare dagli interventi politici che mi è capitato di leggere, molta gente affronta la politica senza neppure quel bizzarro supporto lì.




Citazione:
E già, perché il fatto che Violante stesse rispondendo ad un mese di attacchi di mister B. sulla "dittatura del precedente governo dei comunisti", allora significa che l'accordo di lasciare a berlusconi le sue tv, che ricordiamolo sono la sua arma PRINCIPALE per ottenere consenso, non una cosetta qualsiasi, va considerato in tutt'altra luce.
...
Tra l'altro io trovo incredibile che nessuno (a quanto mi risulta) abbia mai chiesto a Violante cosa il centrosinistra ha avuto in cambio di quella enorme concessione.
Per forza di cose devono avere ottenuto una concessione altrettanto enorme. Cosa sarà mai?
Oppure sono veramente dei polli e gli sta bene che berlusconi li abbia fregati per 20 anni. Non dovevano fare politica, magari un mestiere più semplice...

Di che accordo vai parlando?
La considerazione è molto più semplice. Se davvero ci fosse stata la "dittatura del csx", come dice Violante nella parte tagliata del video, Berlusconi sarebbe stato ridotto in condizione di non "nuocere". Niente più tv e niente più aziende.
Invece la condizione che esisteva FIN DA PRIMA della "discesa in campo" è rimasta inalterata.
Il discorso di Violante mirava a controbattere l'affermazione della "dittatura del CSX" (e lo fece proprio lui perché proprio lui era il bersaglio principale, in quanto ex magistrato).
Tu invece ti limiti a guardare uno spezzone estrapolato a arte e a concluderne un "ragionamento" farlocco su un "accordo".

La cosa comica è che poi tu stesso ti stupisci del fatto che non ci sia stata contropartita, cosa questa che dovrebbe almeno farti dubitare del tuo "ragionamento" precedente.

Anzi no, scusami. Quello che dici tu è che la contropartita probabilmente c'è stata, è stata ugualmente enorme e ovviamente è stata misteriosa.





Citazione:
Ah bè, allora se Violante aveva gli appunti significa che l'accordo di lasciare a berlusconi le sue tv, che ricordiamolo sono la sua arma PRINCIPALE per ottenere consenso, non una cosetta qualsiasi, va considerato in tutt'altra luce.
Certo che quando si è alla frutta se ne sparano di cazzate...

Di cazzate se ne leggono molte anche senza frutta.

Per esempio la tua tesi è che tutto quanto sia solo un "teatrino, che sia "tutto finto".
Chiaramente "Le prove non sono negli atti parlamentari (ma anche si, come altri hanno riportato), perché quella roba fa parte del teatrino."

Mi sta bene. Dove stanno allora le prove?
Le prove non ci sono, ovvio. "Ma davvero credi che i mafiosi che ci governano siano così idioti da sputtanare il teatrino che gli funziona così bene?"

Dunque, secondo te esiste un complotto grazie al quale PDL e PD-L sono d'accordo e si spartiscono il potere. Non ci sono prove che lo dimostrino.
Non solo: è proprio impossibile per sua natura che queste prove ci siano.

Come fai allora TU a saperlo?
Ma facile: gli è "scappato" detto a Violante. Che per un errore "a volte gli scappa a causa dei bisticci interni, tipo il famoso discorso di Violante in cui confessa l'inciucio ventennale."


Solo che il discorso di Violante, a ascoltarlo tutto, dice cose parecchio differenti. E anche lo spezzone (accuratamente scelto e tolto dal suo contesto) in cui Violante dice queste cose, si vede bene che non gli "scappa" un bel niente. Fa un discorso studiato a tavolino; e lo fa in Parlamento, di fronte alle telecamere.
Violante non teme conseguenze politiche dal suo discorso.
E infatti non ne ha avute, visto che DI SOLITO le persone (tranne Travaglio, eh) i discorsi si preoccupano di ascoltarli PER INTERO.


Dunque, che resta della tua teoria?
Che è una teoria che non ha prove che la supportino. Non solo, per tua stessa ammissione è IMPOSSIBILE trovare prove che la supportino.
Però è sicuramente vera, perché così dici TU.

Fantastico no?




------------------------------------------------------



Ma siccome io sono convinto che TU sia un rettiliano massone probabilmente anche imparentato coi Rothschild, che dice queste cose solo per affrettare l'Avvento di Gaia del NWO nel Mondo, allora perdo tempo a denunciare i tuoi imbrogli.

Dici che non ho prove sul fatto che TU sia un rettiliano massone probabilmente anche imparentato coi Rothschild?
Ma certo che non le ho.
Tu sei un rettiliano massone probabilmente anche imparentato coi Rothschild troppo abile per scoprire "il teatrino" che hai messo su per nascondere le tue trame. Quindi è IMPOSSIBILE trovare prove che dimostrino le mie parole, tranne forse per il fatto che "ti è scappato" un avatar con chiari riferimenti massonici,rettiliani e SOPRATTUTTO un riferimento esplicito a Gaia al NWO.

Anzi, l'argomentazione conclusiva è che proprio il fatto che è IMPOSSIBILE trovare prove a sostegno della mia tesi che dimostra che quello che dico io è giustissimo.
Così è perché lo dico io, e stop.


Ciao invisibile.
Benvenuto sull'altro lato della barricata.

Pispax
Inviato: 30/4/2014 1:55  Aggiornato: 30/4/2014 1:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
namaste10

Citazione:
@ Pispax
La crisi è iniziata nel 2008,e gli effetti si sono iniziati a vedere nel 2010(crisi greca).
Un partito di "sinistra" non avrebbe mai votato tutte le manovre volute dal governo Monti.
Un partito di sinistra non avrebbe mai governato con il pdl.
Poi,ognuno la vede come vuole,ma se tiri fuori la propaganda sei fuori strada...
un saluto.

Dunque chiaramente un partito di "sinistra" non avrebbe dovuto rispettare gli impegni presi dallo STATO ITALIANO nei confronti di Bruxelles.

Di più: un partito autenticamente di sinistra (senza virgolette, stavolta) avrebbe dovuto lasciar continuare Berlusconi a fare le sue cazzate.


Però invece ci sono stati partiti "di sinistra" che invece hanno fatto tutto questo, e quindi, ripensando all'intervento di prima, si sono resi responsabili della crisi economica mondiale e delle sue ricadute in Italia.
Be', ogni tanto s'impara qualcosa di nuovo.


Io ho un'idea nettamente differente della politica.
Ma questo forse lo si era intuito.

Pispax
Inviato: 30/4/2014 1:59  Aggiornato: 30/4/2014 2:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
etrnlchild

Citazione:
Berlusconi è spassosissimo, nella ricetta acchiappavoti c'ha messo tutto, i sempreverdi spauracchi del fascismo e comunismo, condito con un pò di sano animalismo e qualche regalino.

In effetti pare un comizio di Grillo.

Berlusconi si sta semplicemente adeguando al Nuovo Mood.
Tranne ovviamente che nello spauracchio del comunismo, dove a adeguarsi a Berlusconi è Grillo.

Per quanto riguarda il "pericolosissimo" Di Maio...
BAVAGLIO A CINQUESTELLE: «TROPPI GIORNALISTI PARLAMENTARI»

etrnlchild
Inviato: 30/4/2014 2:41  Aggiornato: 30/4/2014 2:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Namaste
Citazione:
La crisi è iniziata nel 2008

Qualcuno dice, e secondo me ha ragione, che la crisi è iniziata già dagli anni '80.

Io credo che le responsabilità della classe politica vanno ben oltre questo ventennio, a qui siamo ancora discutere chi sia più responsabile tra Cdx e Csx...e a difendere l'indifendibile, una classe politica totalmente inetta, senza alcuna visione a medio lungo termine capace solo di mantenere se stessa, questo sì hanno dimostrato di saperlo fare benissimo.


@Pispax
Citazione:
Per quanto riguarda il "pericolosissimo" Di Maio... BAVAGLIO A CINQUESTELLE: «TROPPI GIORNALISTI PARLAMENTARI»

E l'ho detto io che è pericoloso, secondo me ha pure la svastica tatuata sul braccio.


L'ultimo regalo del PD al Berlusca e sodali mafiosi. Una sana depenalizzazione fresca fresca dopo che il Pdr ha parlato con il pregiudicato. E' tutto normale.

Comunque, sei per la TAV? Sei per gli F35, sei per le "missioni di pace", non vuoi le preferenze? Il conflitto di interessi può aspettare? Credi nella crescita e nello sviluppo con 55 Euro in più in tasca di qualcuno che poi ne deve pagare 90? E' giusto allora votare per il PD, ma anche PDL, NCD, FI, SEL, non vedo differenza.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Pispax
Inviato: 30/4/2014 2:50  Aggiornato: 30/4/2014 2:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
etrnlchild

Citazione:
L'ultimo regalo del PD al Berlusca e sodali mafiosi. Una sana depenalizzazione fresca fresca dopo che il Pdr ha parlato con il pregiudicato. E' tutto normale.

Ma LOL


Solo un grillino può chiamare "depenalizzazione" l'introduzione di un NUOVO tipo di reato.



Minchia ragazzi, ogni volta mi regalate momenti fantastici.




Citazione:
Comunque, sei per la TAV? Sei per gli F35, sei per le "missioni di pace", non vuoi le preferenze? Il conflitto di interessi può aspettare? Credi nella crescita e nello sviluppo con 55 Euro in più in tasca di qualcuno che poi ne deve pagare 90? E' giusto allora votare per il PD, ma anche PDL, NCD, FI, SEL, non vedo differenza.


E' CIUSTO!
KOMBATTIAMO CONTRO LO SKIFO DELLA KA$TA!


namaste10
Inviato: 30/4/2014 3:44  Aggiornato: 30/4/2014 3:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2011
Da:
Inviati: 100
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@ Pispax
Mi sapresti dire(seguendo la tua visione della politica)quale partito politico difende i diritti dei lavoratori?
Mi risulta che te sei metalmeccanico,mi potresti dire da chi ti senti rappresentato in questo momento storico?
se vuoi rispondere naturalmente.
un saluto.

invisibile
Inviato: 30/4/2014 6:06  Aggiornato: 30/4/2014 7:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Povero Pispax, ti sudano le mani e non riesci nemmeno più ad arrampicarti sugli specchi.

Citazione:
Attento che se un intervento come questo lo legge Rickard forse poi inizia a raccogliere un dossier anche su di te e la tua "aggressività".

Ma il mio è un tentativo di aiutarti. Quel cetriolo deve dare un fastidio notevole.
Vabbè, se proprio ci sei così affezionato tienitelo e goditelo.

Citazione:
Ti ringrazio del compassionevole consiglio, ma ho difficoltà a capire come la geometria possa aiutarmi a capire la politica.

Lo so che hai delle serie difficoltà a capire, per questo cerco di aiutarti. Ma tu non vuoi ascoltare. Non vuoi nemmeno prendere in considerazione la possibilità che sei stato ingannato. Ma di brutto eh?
Se prima non accetti che ci sia questa possibilità tutto è inutile e io non posso aiutarti.
Sai, è come per quella confusione che hai tra oggettività e la soggettività.

Citazione:
Di che accordo vai parlando?
La considerazione è molto più semplice. Se davvero ci fosse stata la "dittatura del csx", come dice Violante nella parte tagliata del video, Berlusconi sarebbe stato ridotto in condizione di non "nuocere". Niente più tv e niente più aziende.
Invece la condizione che esisteva FIN DA PRIMA della "discesa in campo" è rimasta inalterata.
Il discorso di Violante mirava a controbattere l'affermazione della "dittatura del CSX" (e lo fece proprio lui perché proprio lui era il bersaglio principale, in quanto ex magistrato).
Tu invece ti limiti a guardare uno spezzone estrapolato a arte e a concluderne un "ragionamento" farlocco su un "accordo".

Eh già, perché queste parole di Violante : Citazione:
"L’Onorevole Berlusconi sa per certo che gli è stata data la garanzia piena, non adesso ma nel 1994, che non sarebbero state toccate le sue televisioni, quando ci fu il cambio di governo, e lo sa lui e lo sa l’Onorevole Letta.
In più ci accusate di regime nonostante non avessimo votato il conflitto d'interessi, avessimo dichiarato eleggibile Berlusconi e il fatturato di Mediaset è cresciuto di ben 25 VOLTE."

non significano che ci fu un accordo sottobanco, significa che quelli del centrosinistra sono tanto buonini.
Vabbè, tu credici, a me viene un tantino difficile.
Poi mi piace come cerchi di giustificare il povero Violante aggredito dal cattivissimo berlusconi. Siccome B. ha detto quella cosa allora io dimostro che non è vero.
!!!!
Appunto, proprio quello che dico io, non sono nemici, non lo sono mai stati, magari concorrenti alla scalata del potere, ma nemici no, questa ne è la prova.
Ti rendi conto che mi hai dato ragione...?

Queste parole provano che a berlusconi fu data garanzia piena che la sua principale arma con cui ottiene il consenso non sarebbe stata toccata.
E gli fu data dai suoi acerrimi nemici
E' come se i giapponesi, potendo impedire agli americani di ottenere la bomba atomica, gli abbiano concesso di ottenerla.

Poi tu arrampicati dove vuoi, nel manicomio non ti seguo.

Parole estrapolate o meno non cambia una fava. Basta vedere il filmato per intero per capire.
Le tue contorsioni dialettiche non fanno che rimescolare ulteriormente la merda venuta a galla.

Citazione:
Per esempio la tua tesi è che tutto quanto sia solo un "teatrino, che sia "tutto finto".

Non è una tesi e non è la mia.
E' così. La politica, non in sé ma come viene praticata, è un teatrino.
Un teatrino creato apposta per tenere ben imprigionati gli schiavi come te (e me).
Addirittura sono riusciti a fare affezionare gli schiavi alla loro prigione e l'entusiasmo con cui difendi la prigione dove vivi ne è la prova.
Tu pensa che ci sono persone che reclamano il DIRITTO di vivere e morire di cancro in una acciaieria!!!
Le piramidi Pispax, studia le piramidi.

Citazione:
Mi sta bene. Dove stanno allora le prove?

Le prove sono nel megacetriolo che ti disturba la parte cognitiva del sistema nervoso. Ma siccome ti ci sei affezionato e sei arrivato a credere che è normale averlo, non posso aiutarti.
Prima sfilati il cetriolo, poi magari le prove le vedi.

Vedi Pispax, come dicevo sono millenni che persone molto, ma molto sveglie, (no, non rettiliani ne alieni, persone come te e me), persone molto egoiste e molto malate, con un enorme desiderio di potere, hanno capito come fregare i polli, le persone semplici (in cui sono comprese anche le persone che si credono molto intelligenti ma che non comprendono la natura di costoro).
Questi ristretti gruppi di persone hanno comandato il mondo, in vari modi, a seconda delle epoche e delle culture. Non sono io che ho formulato una teoria, basta ristudiare la storia (anche quella falsa e manipolata che ci vendono), in quest'ottica, e ci si rende conto in poco tempo che è così.

Per esempio, ti sei mai chiesto come i faraoni siano riusciti a far credere ad interi popoli che loro erano dei, quando tutte le evidenze provavano il contrario (anche loro mangiavano, cagavano, sanguinavano e morivano come tutti noi, per cui logica vuole che o siamo tutti dei o non lo è nessuno)?
Ti sei mai chiesto perché nei nostri democraticissimi palazzi delle nostre nobilissime istituzioni () ci sia un lusso, una ostentazione di ricchezza, una sovrabbondanza ovunque di simboli assortiti?
Ti sei mai chiesto a che servono?

Ti sei mai chiesto come sia possibile che due religioni che in Palestina vivevano a stretto contatto, con rispetto reciproco da millenni, di colpo diventano "nemici"?
Cos'è, improvvisamente hanno tutti cambiato idea?

Devi studiare molto Pispax, non hai nemmeno iniziato ad intuire la realtà.
Il fatto che chiedi le prove negli atti parlamentari dimostra che non hai capito niente di come funziona il potere.
Quella roba è stata creata apposta per tenerti schiavo, e tu cerchi le prove della tua schiavitù nelle leggi che autorizzano qualcuno a farti suo schiavo. Scritte apposta in modo che tu ti possa sentire tranquillo, accettato e amato, partecipe di una comunità.
Ci sei caduto con tutte le scarpe amico mio. Mica solo tu sia ben chiaro, è un inganno di massa e dura da millenni.

Poi, se stai solo trollando, vaffanculo (è una ipotesi eh? ma visto che, per tua stessa ammissione a volte lo fai, è bene cautelarsi ).

PS
Visto che è evidente dai tuoi interventi, che non hai mai riflettuto seriamente sul potere, cosa è, come funziona, penso che farti la domanda che segue possa esserti di giovamento.

Iniziamo con la definizione:
Si trovano molte definizioni del potere ma a noi serve quella più semplice, terra terra, perché siamo all'inizio dello studio.

Il potere è possedere una influenza sull'altro. (altro da sé).

Significa che chi ha un potere su di un altro, è in grado di influenzarlo, fargli compiere atti, fargli cambiare o formare una opinione, una convinzione, una credenza, sotto la propria influenza.
Per esempio, se tu avessi potere su di me, potresti avere la capacità di convincermi che la democrazia esiste, quando fino ad ora io sono convinto che non esiste.
Influenzi la mia visione della realtà e per cui hai potere su di me.

I faraoni avevano convinto tutti gli altri, che loro erano dei e, con lo stato divino acquisito ed accettato da tutti, regnavano in modo assoluto.
Grazie alla loro influenza avevano cambiato la percezione della realtà di un intero popolo.
Hanno creato una realtà immaginaria, costruita da loro stessi e fatta accettare a tutti.

Penso che tu sia d'accordo.

Ora, nell'ottica delle relazioni umane, ecco la domanda per te:

Perché un essere umano desidera avere potere su di un altro?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
perspicace
Inviato: 30/4/2014 9:18  Aggiornato: 30/4/2014 9:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Comunque, sei per la TAV? Sei per gli F35, sei per le "missioni di pace", non vuoi le preferenze? Il conflitto di interessi può aspettare? Credi nella crescita e nello sviluppo con 55 Euro in più in tasca di qualcuno che poi ne deve pagare 90? E' giusto allora votare per il PD, ma anche PDL, NCD, FI, SEL, non vedo differenza.


Propaganda elettorale.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Sertes
Inviato: 30/4/2014 9:48  Aggiornato: 30/4/2014 9:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Comunque, sei per la TAV? Sei per gli F35, sei per le "missioni di pace", non vuoi le preferenze? Il conflitto di interessi può aspettare? Credi nella crescita e nello sviluppo con 55 Euro in più in tasca di qualcuno che poi ne deve pagare 90? E' giusto allora votare per il PD, ma anche PDL, NCD, FI, SEL, non vedo differenza.


Vuoi nuovi condoni per i crimini che stai compiendo adesso?
Magari un nuovo scudo fiscale?
O un bell'indulto direttamente?
Vuoi tenerti tutti i parlametari eletti con una legge incostituzionale?
Vuoi azzittire l'opposizione a comando con la ghigliottina?
Controfirmare il Fiscal Compact da 50 miliardi di spesa ulteriore l'anno?

E' giusto allora votare per il PD, ma anche PDL, NCD, FI, SEL, non c'è differenza.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Rickard
Inviato: 30/4/2014 11:31  Aggiornato: 30/4/2014 11:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax
Citazione:
Ma siccome fra le altre castronerie citi a supporto anche una frase che avevo scritto dicendo ESPLICITAMENTE che serviva a trollare i forum grillini, con tanto di rimando, non credi che forse impiegheresti più proficuamente il tuo tempo se tornassi a finire di colorare l'album di Peppa Pig?

Lasciando perdere su quali sarebbero le "altre castronerie", dato che ho solo riportato cose scritte da te (quindi, a ben pensarci, in effetti ho riportato un sacco di castronerie), è interessante notare la parte grassettata.

Lo stadio finale: Il troll ammette di esserlo e rivendica fieramente la sua identità di troll, che scrive cose ESPLICITAMENTE per trollare il prossimo suo.

Io me ne torno a Peppa Pig, tu tornatene affanculo.

E voialtri, ricordatevi l'aurea regola di internet, invece di abboccare a questo idiota:

Do not feed the troll

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
etrnlchild
Inviato: 30/4/2014 12:27  Aggiornato: 30/4/2014 12:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Solo un grillino può chiamare "depenalizzazione" l'introduzione di un NUOVO tipo di reato.

Non so di che stai parlando. Un testo entra in un modo, Berlusconi si lamenta e così viene modificato. Pare solo la Rosy Bindi non fosse d'accordo, perchè non le scrivi?

PRIMA E DOPO, I TESTI A CONFRONTO

Citazione:
E' CIUSTO! KOMBATTIAMO CONTRO LO SKIFO DELLA KA$TA

Che fai metti le vignette? Invece dei fatti?

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
etrnlchild
Inviato: 30/4/2014 12:31  Aggiornato: 30/4/2014 12:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Propaganda elettorale.

Propaganda.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
LoneWolf58
Inviato: 30/4/2014 12:55  Aggiornato: 30/4/2014 12:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
PCornelio
Inviato: 30/4/2014 14:36  Aggiornato: 30/4/2014 14:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2013
Da:
Inviati: 285
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Questione di punti di vista, Mazzucco.

Secondo lei nessuno ha imposto il fascismo all'Italia. Bé, quelli che furono i miei nonni (tutti e quattro) ed i loro amici raccontano una storia un tantino diversa, assai aderente a quei libri di storia che qui vengono spesso derisi e bistrattati.

Raccontano (o meglio, raccontarono, dal momento che sono andati tutti quanti al creatore da un bel pezzo) di un periodo di crisi nera in cui il socialismo era sul punto di prevalere e fu stroncato con turpe violenza dagli squadristi fascisti. Di un re (con la r minuscola) che invece di mandare l'esercito a stroncare dei riottosi ed ex-galeotti che minacciavano disordini per la capitale, li ha accolti a braccia aperte ed ha incaricato il loro capo di formare un governo. Raccontavano anche di elezioni-farsa che si svolgevano in seggi in cui stavano accampati i peggiori ceffi del circondario, quelli di cui si evitava di parlare a voce alta e che erano già noti protagonisti di pestaggi e ritorsioni, e di gente messa a tacere col manganello e le minacce, di squadristi al servizio dei padroni, di preti buoni e preti bastardi che riferivano agli squadristi le confidenze del confessionale.
I due nonni mi hanno raccontato anche di una generazione intera cresciuta nelle scuole riformate dai fascisti, educati fin da bambini a marciare col fucile in spalla, mandati in guerra da ragazzi a crepare al fronte dei tedeschi, e nessuno ci capiva niente, perché i genitori, nella guerra precedente, i tedeschi li avevano combattuti.
Hanno raccontato di "alleati" che abbandonavano a bordo di camion e panzer le colonne in ritirata, appiedate, in balia del gelo e dei russi, e di altri che han preso alla lettera il proclama dell'armistizio ed hanno messo davanti alle mitragliatrici i soldati al cui fianco avevano combattuto fino al giorno prima.
Le nonne, poverine, all'epoca erano ragazze, ed hanno dovuto affrettarsi per diventare adulte quando le camice nere sono passate a prendere gli amici e i fidanzati nei loro letti per portarli via, alcuni non sono mai tornati, di alcuni hanno trovato le ossa in un campo in Germania pochi anni fa.
Hanno raccontato di viali con alberi frondosi, pieni del vigore della primavera, con macabri pendagli, di colpi di mitraglia nelle vie e dei cadaveri di ragazzini dissanguati ritrovati all'alba.
A fronte di tutto ciò, parlare di passaggio da "nazional-socialismo" a "libertà a stelle e strisce" sembra un tantinello ridicolo. Quanti morti impiccati per la strada ha visto nella sua adolescenza? E deportati? Spariti? Fucilati? Provo a indovinare? nessuno. Direi che non c'è nulla di "fuorviante" nel parlare di libertà e indipendenza dopo l'aprile '45.

Citazione:
In tutto questo l’Italia ci fece una delle figure più vergognose dell’intera storia dell’umanità, riuscendo a diventare l’unica nazione al mondo che inizia una guerra su un fronte e la finisce su quello opposto.


Tanto per cominciare, questa è un'inesattezza storica, per continuare, sembra che lei dimentichi i movimenti di resistenza a Vichy, in Croazia, e in tutti quei paesi dell'est caduti vittime di dittature fasciste, per non parlare dei (pochi) elementi di resistenza presenti nella stessa Germania. Quella che per lei è una "figura vergognosa" per i miei nonni fu la luce del riscatto, la dimostrazione che una nazione piegata dalla turpitudine e dalla violenza dei fascisti poteva ripulire la propria coscienza grazie alla buona volontà e allo spirito di sacrificio dei suoi giovani.

Ma forse lei queste chiacchierate le ha fatte con qualcun altro.

ivan
Inviato: 30/4/2014 16:29  Aggiornato: 30/4/2014 16:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:

«TROPPI GIORNALISTI PARLAMENTARI»

POV

La replica ...



=> controreplica

Sertes
Inviato: 30/4/2014 16:36  Aggiornato: 30/4/2014 16:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
ivan ha scritto:
=> controreplica


Come marketing sono migliorati.

Peccato che siano i lobbisti a farsi dare il pass da giornalista, e che il M5S non voglia tenerli fuori ma censirli.

Dai, a parte 2 menzogne, l'immaginetta è pensata proprio bene

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
etrnlchild
Inviato: 30/4/2014 18:01  Aggiornato: 30/4/2014 18:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Come marketing sono migliorati.

Non c'e' dubbio, guarda la Picerno. Una forza della natura.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
LoneWolf58
Inviato: 30/4/2014 19:28  Aggiornato: 30/4/2014 19:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: ivan Inviato: 30/4/2014 16:29:17
...
=> controreplica
Com'è che quando il M5S prende spunto dalle altre nazioni "democratiche" europee viene criticato e quando lo fanno gli altri vengono plauditi?
Volete la "libertà" di stampa?...

Ma al di là di chi andrà ad occupare Palazzo Chigi, sede operativa del presidente del Consiglio dei Ministri, torna fortemente d’attualità l’ABOLIZIONE dell’ORDINE dei GIORNALISTI.
...
A farlo dunque riemergere per affidarlo al suo destino è soprattutto in queste ore la precisa e netta presa di posizione del Movimento 5 Stelle, che nel suo programma indica l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti come un intervento da farsi “al più presto”. Proposta che trova nettamente contrario il Partito Democratico...


Su, un piccolo sforzo, aboliamo sto benedetto ordine (tanto ormai lo abbiamo capito che nessuno ce lo vuole copiare) e togliamo il finanziamento ai giornali.
Poi facciamoli entrare tutti al Parlamento con le telecamere... vediamo chi ha più paura della stampa "libera"?!

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 30/4/2014 19:38  Aggiornato: 30/4/2014 20:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
namaste10

Citazione:
@ Pispax
Mi sapresti dire(seguendo la tua visione della politica)quale partito politico difende i diritti dei lavoratori?
Mi risulta che te sei metalmeccanico,mi potresti dire da chi ti senti rappresentato in questo momento storico?
se vuoi rispondere naturalmente.
un saluto.


Namaste, scusa ma preferisco di no.
Come hai notato io qui non sto tirando la volata elettorale di nessun partito.
E sono fra i pochi a continuare a NON fare propaganda elettorale.

Per il resto personalmente non credo sia ancora attuale la divisione in "classi" così propria del marxismo.
Le carte si sono smazzate parecchio, e quindi ritengo che ora sia un po' fuorviante parlare di semplice "difesa dei lavoratori".

Più o meno dal 1990 ho l'impressione che la divisione classica "destra - sinistra", che in molti piani, purtroppo, è ancora molto valida e vigorosa sui temi soliti, sul piano economico stia stentando un po' a riconocersi in questa immagine.
Personalmente sono del parere che possa essere più azzeccata una differenza che si basa sul capire chi stia favorendo l'accentramento della ricchezza contrapposto a chi stia favorendo la ripartizione della ricchezza.


E qui nasce un problema: siccome in questo momento i poveri che votano sono molti di più dei "ricchi" che votano, più o meno tutti quanti gridano a gran voce di voler "favorire" i più poveri. Partito o MoVimento che vai, slogan che trovi.
Capisco che possa essere difficile analizzare i fatti concreti. O almeno la REALE coerenza complessiva di pensiero, nel caso i fatti manchino.
Ma tanto dalle dichiarazioni d'intenti non sei (e non siamo) in grado di capire un accidente.

Tocca mettersi lì e durare fatica, analizzando e verificando, in modo il più possibile lucido e il più lontano che sei capace dalle sirene della propaganda.(*)
Io lo sto facendo da diverso tempo, e devo dire che questo sforzo mi ha aiutato a crescere un bel po'.
Chiaro che i risultati a cui sono arrivato io possono essere diversi da quelli a cui potresti arrivare tu. Però almeno il percorso è condivisibile, e ti consiglio di cuore di affrontarlo.



EDIT: un esempio solo per capire quanto possa essere complicato. Ti faccio apposta un esempio che mi sta antipatico.

Se un partito decide uno "scudo fiscale" per far rientrare i soldi dell'evasione fiscale dalla Svizzera, la cosa che ci viene in mente a tutti è che sia un partito che "favorisce gli evasori". E quindi un partito di "destra", nel significato che gli dò io.
Anche questo, certo. Ma non solo.
In realtà non è che senza scudo fiscale qualcuno avrebbe tolto ai "capitalisti" quel malloppo. Era suo e restava suo.
Però facendolo rientrare questo aumenta la ricchezza complessiva del Paese Italia invece che del paese Svizzera, e genera un introito fiscale che prima non c'era. Quindi l'analisi per capire chi favorisce cosa, se vuole essere seria, deve ALMENO affrontare altri due punti. Il primo è l'aliquota fiscale con cui si concede la possibilità di rientro. Il secondo è come viene utilizzato quel nuovo gettito fiscale. Ognuna di queste verifiche ti porta NECESSARIAMENTE a affrontare nuovi dilemmi.

Te lo dicevo che è complicato.

Pispax
Inviato: 30/4/2014 19:50  Aggiornato: 30/4/2014 19:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
etrnlchild

Citazione:
Non so di che stai parlando. Un testo entra in un modo, Berlusconi si lamenta e così viene modificato. Pare solo la Rosy Bindi non fosse d'accordo, perchè non le scrivi?


Invece delle classiche illazioni ormai tipiche de Il Fatto, che bene o male è un'azienda che ha il suo core business nel suscitare l'"indignazione popolare" (nel senso che più indignazione suscita e più copie vende, visto il segmento di mercato a cui perlopiù si rivolge), provo a offrirti un altro punti di vista.

L'ospite è sempre Il Fatto, non quindi i giornali che Grillo definisce "di regime". Ogni affermazione è supportata da testi e link.
Li ho verificati e formano un quadro molto attendibile.

Prova a fare altrettanto.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/16/voto-di-scambio-416ter-e-gli-sciacalli-5-stelle/953579/


(P.S.: confrontando il titolo del link con il titolo dell'articolo, che più modestamente parla di "opportunisti", verrebbe da pensare che qualcuno dalla direzione abbia deciso di ammorbidire di molto i toni. Niente è buono a sufficienza quando si tratta dei Nostri Ragazzi del M5S, no?)







Citazione:
Che fai metti le vignette? Invece dei fatti?


Quando il tuo interlocutore smette di essere interlocutore e diventa solo un megafono di propaganda elettorale, lo spazio per le discussioni sui fatti finisce in un attimo.

namaste10
Inviato: 1/5/2014 0:56  Aggiornato: 1/5/2014 0:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2011
Da:
Inviati: 100
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pispax

grazie per la risposta.
Quello che posso dire è che,semplificando molto,in questo periodo storico stiamo vivendo la più clamorosa vittoria del capitale rispetto alla classe lavoratrice.Lo stiamo vivendo tutti sulla nostra pelle,se guardi negli occhi della gente non vedi mai la speranza,e se alla gente togli la speranza,si prospettano tempi bui.
E nessuno si fa carico di ciò.
Un saluto.

ivan
Inviato: 1/5/2014 3:04  Aggiornato: 1/5/2014 3:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:


Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi

Autore: LoneWolf58 Inviato: 30/4/2014 19:28:45

Citazione:
Autore: ivan Inviato: 30/4/2014 16:29:17
...
=> controreplica
Com'è che quando il M5S prende spunto dalle altre nazioni "democratiche" europee viene criticato e quando lo fanno gli altri vengono plauditi?
Volete la "libertà" di stampa?...

Ma al di là di chi andrà ad occupare Palazzo Chigi, sede operativa del presidente del Consiglio dei Ministri, torna fortemente d’attualità l’ABOLIZIONE dell’ORDINE dei GIORNALISTI.
...
A farlo dunque riemergere per affidarlo al suo destino è soprattutto in queste ore la precisa e netta presa di posizione del Movimento 5 Stelle, che nel suo programma indica l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti come un intervento da farsi “al più presto”. Proposta che trova nettamente contrario il Partito Democratico...


Bisognerebbe un attimino spiegare perchè è necessario, per il bene del paese, l'abolizone di una istituzione di autogoverno di una professione che ha il fine di garantire la qualità delle attività svolte dai professionisti medesimi attraverso gli strumenti noti come "albo" e codice deontologico".

Su, dai spieghiamo perchè non è piu' necesario il codice deontologico professionale perchè questo sognifica in ultima analisi l'abolizione di un ordine professionale.

Citazione:

Poi facciamoli entrare tutti al Parlamento con le telecamere... vediamo chi ha più paura della stampa "libera"?!


Davvero, chissà chi ha paura dellla libertà di stampa visto quel che raccontano le poco edificanti cronache di questi anni.


Ora cosa c'è dietro questo continuo attacco alla libertà di stampa che le cronache raccontano ormai da decenni ?

Semplice: l'occhiale ideologico con cui guardiamo il mondo .

In pratica si tratta del ben noto fenomeno "Hostile media effect" che in sostanza consiste nel vedere quali ostili i media che riportano notizie che sono in contrasto con il proprio bias di conferma; va da se' che piu' si è partigiani di una data causa, tanto piu' il fenomeno "Hostile media effect" aumenta d'intensità.

Ora fin quando la cosa rimaneva confinata tra le mura del salotto di casa quandi sentiva il tg o al bar o in una sala di attesa, bè il fenomeno "Hostile media effect" non andava lontano. Oggi tra web e monopoli televisivi il fenomeno ""Hostile media effect" pervade ogni cosa; ma fin qui passi, alla fine son chiacchere da web. Il problema sorge nella sua inquietante serietà quando qualcuno che non sa tenere a freno le pulsioni del proprio id vuole combattere questo fenomeno abolendo le informazioni che sono in contrasto con il suo bias di conferma e ha i mezzi per farlo.

invisibile
Inviato: 1/5/2014 9:06  Aggiornato: 1/5/2014 9:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
ivan

Citazione:
Ora cosa c'è dietro questo continuo attacco alla libertà di stampa che le cronache raccontano ormai da decenni ?

Semplice: l'occhiale ideologico con cui guardiamo il mondo .

In pratica si tratta del ben noto fenomeno "Hostile media effect"

Hai sbagliato forum ivan
Clicca più a destra e ripostalo li, nel forum di topolino.
Questo è luogocomune e le persone qui sanno come funzionano e che ruolo hanno i media nella società.
Ti è stato chiesto infinite volte di affrontare onestamente la questione della stampa. Ti è stato chiesto più volte di entrare nel merito. Si è postato esempi concreti che hai sempre fatto finta di non vedere. Hai sempre supecazzolato e sei sempre scappato dalle discussioni in merito. Sei arrivato addirittura a negare che la RAI sia da sempre lottizzata dai partiti, cosa che gli stessi partiti ammettono apertamente ormai, vergognandosi ma lo ammettono, perché è il segreto di pulcinella. Pare che solo ivan non lo sappia

Ora te ne ritorni bello fresco come se nulla fosse.
Magari nel forum di topolino c'è gente che se la beve. Qui viene chiesto di essere onesti.
Fai il bravo dai, che la cosa è patetica.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
LoneWolf58
Inviato: 1/5/2014 9:07  Aggiornato: 1/5/2014 9:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: ivan Inviato: 1/5/2014 3:04:17
...
Bisognerebbe un attimino spiegare perchè è necessario, per il bene del paese, l'abolizone di una istituzione di autogoverno di una professione che ha il fine di garantire la qualità delle attività svolte dai professionisti medesimi attraverso gli strumenti noti come "albo" e codice deontologico".

Forse sarebbe meglio spiegare come mai in paesi dove la "stampa" è più libera che in Italia non hanno alcuna necessità di albi e codici deontologici...
La situazione è pressoché immutata per molti Paesi dell’Unione Europea. Sedici dei suoi membri si trovano ancora nella “top 30” della classifica. Il modello europeo, tuttavia, si sta sfasciando. La cattiva legislazione osservata nel 2011 è proseguita, soprattutto in Italia (57, +4), dove la diffamazione deve ancora essere depenalizzata e le istituzioni ripropongono pericolosamente “leggi bavaglio”

Citazione:
Ora cosa c'è dietro questo continuo attacco alla libertà di stampa che le cronache raccontano ormai da decenni ?
Che sia per il fatto che "libera" non è?




La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 1/5/2014 18:08  Aggiornato: 1/5/2014 18:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
namaste10

Citazione:
Quello che posso dire è che,semplificando molto,in questo periodo storico stiamo vivendo la più clamorosa vittoria del capitale rispetto alla classe lavoratrice.

Tralasciando il problema delle "classi", non sono comunque d'accordo.
A mio avviso la più clamorosa vittoria del capitale sul lavoro è quella iniziata negli ultimi anni '70 e poi esplosa negli anni '80.
E' piuttosto difficile da riconoscere, perché comunque veniva mantenuto un elevato benessere di fondo incrementando (pesantemente) il debito pubblico.
Adesso che il BTP non può più essere il principale strumento di "ripartizione" (fasulla) della ricchezza, i nodi stanno venendo al pettine.



Citazione:
Lo stiamo vivendo tutti sulla nostra pelle,se guardi negli occhi della gente non vedi mai la speranza,e se alla gente togli la speranza,si prospettano tempi bui.

Forse la gente che di solito guardo negli occhi io è diversa da quelli che guardi negli occhi tu.
Nel senso che hai pienamente ragione, sia chiaro.
La cosa che mi premeva sottolineare è che il fatto di essere un "lavoratore", ovvero un normale operaio metalmeccanico con contratto a tempo indeterminato (finché dura), di questi tempi mi colloca immediatamente nella "classe" della Piccola Borghesia.
Non perché mi sono arricchito io, ma perché io sono rimasto fermo e intanto si sono impoveriti tutti gli altri.




Citazione:
E nessuno si fa carico di ciò.

Pare che la FIOM vorrebbe farsene carico, organizzando un proprio partito politico.
Però sono DODICI ANNI che la questione è in ballo: il primo a lanciarla fu il povero Sabbatini.
Per il momento la questione sta sempre a livello indeterminato, con la FIOM che sta sempre più smettendo di essere sindacato e sta sempre più muovendosi verso il movimentismo.
Il fatto che il Grande Salto non venga fatto in modo definitivo credo dipenda soprattutto dal *piccolo* problema che un partito del genere in Italia otterrebbe solo una minuscola frazione di voti.
(Almeno questo sentivo dire da alcune fonti FIOM che dissentivano dal progetto.)

namaste10
Inviato: 1/5/2014 19:19  Aggiornato: 1/5/2014 19:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2011
Da:
Inviati: 100
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@ Pispax
Be',un po' ti sei sbilanciato....vecchia zeccaccia....
Il problema nasce con il divorzio tra tesoro e banca d'italia.
Per periodo storico infatti intendevo proprio dagli anni '80 ad oggi.
Un saluto.

Pispax
Inviato: 1/5/2014 19:31  Aggiornato: 1/5/2014 19:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi



LoneWolf58, ti vedo piuttosto confuso.

ivan faceva una domanda rispetto agli ORDINI PROFESSIONALI, e chiedeva in che modo la loro abolizione - in particolare quella dell'Ordine dei Giornalisti - migliorasse ll situazione dell'Italia.
Chiaro che l'argomento degli Ordini professionali è vasto e controverso. Se ne potrebbe discutere molto a lungo.

Ma a quanto pare la cosa non ha importanza.
Tu rispondi dicendo:
Citazione:
Forse sarebbe meglio spiegare come mai in paesi dove la "stampa" è più libera che in Italia non hanno alcuna necessità di albi e codici deontologici...
La situazione è pressoché immutata per molti Paesi dell’Unione Europea. Sedici dei suoi membri si trovano ancora nella “top 30” della classifica. Il modello europeo, tuttavia, si sta sfasciando. La cattiva legislazione osservata nel 2011 è proseguita, soprattutto in Italia (57, +4), dove la diffamazione deve ancora essere depenalizzata e le istituzioni ripropongono pericolosamente “leggi bavaglio”


Ovvero citi un link di Peacereporter, che è un'organizzazione che si occupa della LIBERTA' della stampa (ovviamente non della sua qualità).
In questo link si dice ESPRESSAMENTE che il problema maggiore riscontrato in Italia è dovuto alla gestione del reato di diffamazione e alla riproposizione di "leggi bavaglio".
Si dice che il problema è come lo Stato si rapporta con la stampa, limitandone la libertà.
IN TUTTO QUESTO L'ORDINE DEI GIORNALISTI NON C'ENTRA UNA CIPPA.
Lo ripeto, visto che sicuramente non ti sarà chiaro: secondo QUEL testo che citi tu il problema della libertà di stampa in Italia NON riguarda l'Ordine dei Giornalisti, ma riguarda le leggi dello Stato che possono limitarla.
In particolare, visto il periodo in esame (2012), quel giudizio (l'indicatore matura tramite interviste agli addetti del settore) risente della condanna per diffamazione che avrebbe dovuto scontare Sallusti.

Se poi volessimo fare un ragionamento un capellino più evoluto, quando andiamo a guardare i criteri metodologici con cui vengono costruiti quegli indicatori vediamo che quello che ha maggior peso in entrambi gli indicatori è quello sul PLURALISMO.
L'Italia su questo non va benissimo, per inciso, vista l'enorme accentrazione dei collettori pubblicitari.
Per cercare di risolvere questo problema lo Stato italiano ha previsto, da tempo, contributi diretti per l'editoria. Oggi da questi contributi sono esclusi i grandi gruppi editoriali, e i soldi del finanziamento diretto vanno solo a giornali con requisiti molto rigidi e particolari.
(http://www.ilpost.it/2014/01/10/contributi-editoria-giornali/. La prima pagine è utile, la seconda molto interessante)

L'idea è che se si toglie la necessità di dover leccare il culo alle grandi aziende per sopravvivere con la loro pubblicità, e CONTEMPORANEAMENTE quella di dover leccare il culo ai politici della maggioranza di governo per avere i soldi, il pluralismo tende a aumentare.

Ma proviamo a indovinare: qual è quel MoVimento che, oltre ultimamente anche a voler limitare l'attività dei giornalisti parlamentari, chiede con forza che:
1) vengano aboliti anche quei (pochi) soldi destinati a avere un'editoria più libera, rigettando tutti i giornali nell'OBBLIGO di rendersi schiavi del potere economico (si sopravvive solo per la pubblicità)
2) chiede che vengano aboliti anche i (pochi) obblighi di correttezza etica e professionale?

Dai che la risposta è facile!


-------------------------------------------------------------------


Poi, IMMANCABILE, arriva l'immaginetta.
Che anche qui non c'entra un tubo.
Malcom X è morto nel 1965. Ai suoi tempi, e persino in America, i giornali erano ANCORA di gran lunga gli strumenti più efficaci nel pilotare l'opinione pubblica.
Più o meno dal 1980 (sempre negli USA) hanno ceduto il primato alla TV, e più o meno dal 2000 (sempre negli USA) la tv sta sempre più contendendo il primato con internet.

Questo è un bene o un male?
Dipende; ma non è questo il punto. Ed è un peccato, perché su questa roba ce ne sarebbero da dire delle belle a chi si lamenta dellla "schiavitù dal tubo catodico".
Il punto reale va affrontato in termini DIFENSIVI.
Sapendo che i media hanno sia il potere che il desiderio di PILOTARE la mia opinione, da quali media è opportuno DIFENDERSI di più?
Quali sono quelli che riescono meglio a condizionare la mia opinione?
A cercare, con tutte le loro forze, di renderla meno libera?


Se Malcom X vivesse in Italia oggi non avrebbe scritto che erano i "newspapers" quelli da cui guardarsi.
Avrebbe scritto che il problema era "il blog di Beppe Grillo".

E sai perché dico questo?
Perché la tua è la classica risposta grillina.
Dati un problema complesso e una domanda intelligente su quel problema, la classica risposta grillina prevede che il problema NON VADA ASSOLUTAMENTE AFFRONTATO.

Si risponde fischi per fiaschi, poi ci si mette un'immaginetta molto evocativa e autorevole che possa spostare l'opinione di chi legge nella direzione che vogliamo noi, e il gioco è fatto: ci sta che abbiamo un altro voto in tasca.


Io trovo tutto questo molto brutto.

Pispax
Inviato: 1/5/2014 19:38  Aggiornato: 1/5/2014 19:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
namaste10

Citazione:
Il problema nasce con il divorzio tra tesoro e banca d'italia.

Il problema che denunciamo entrambi nasce MOLTO PRIMA del divorzio fra Tesoro e Banca d'Italia. E questo divorzio fu OGGETTIVAMENTE un tentativo di contenerlo.

Fra le altre cose di cui serve liberarsi, una di queste è proprio il pensiero automatico.

invisibile
Inviato: 1/5/2014 20:03  Aggiornato: 1/5/2014 20:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Se Malcom X vivesse in Italia oggi non avrebbe scritto che erano i "newspapers" quelli da cui guardarsi.
Avrebbe scritto che il problema era "il blog di Beppe Grillo".


ll thread sui sogni è QUI.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
LoneWolf58
Inviato: 1/5/2014 20:15  Aggiornato: 1/5/2014 20:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 1/5/2014 19:31:58
...
LoneWolf58, ti vedo piuttosto confuso.

Perché, come al solito, te la fai e te la dici...

Se Ivan vuole chiarimenti sulla mia risposta non ha che da chiederli dopo aver riflettuto sulla domanda che ho posto...
Come fanno negli altri paesi ad avere una stampa libera senza "ordine dei giornalisti"?

Infine, oltre a vestire i panni di Ivan, indossi quelli di Malcom X arrivando a fargli scrivere perfino... che il problema era "il blog di Beppe Grillo".

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Red_Knight
Inviato: 1/5/2014 20:36  Aggiornato: 1/5/2014 20:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Il blog di Beppe Grillo, che per altro a mio parere ha avuto in passato moltissimi meriti, ha de facto raccolto in pochi anni un'audience tale da creare dal nulla un elettorato da primo partito, superando di brutto l'effetto avuto dalle reti Fininvest nel 1994 e negli anni successivi.
L'inlfuenza almeno a livello quantitativo è innegabile, che poi quest'influenza sia paragonabile a quella dei giornali e delle televisioni sul piano anche qualitativo è da discutere, ma non è certo da escludere. Io non citerei neanche sotto tortura uno come Malcolm X (ma questo è un altro discorso), ma sicuramente avrebbe avuto l'intelligenza per analizzare il grillismo in maniera meno fanboyesca di quanto accade qui da un paio d'anni a questa parte.
La questione delle immaginette, tragicamente vera, è solo il lato più imbarazzante. Il fatto che su un forum di indipendenti che ha affrontato - o fatto finta di affrontare, a quanto parrebbe - la questione del linguaggio si valuti positivamente la politica fatta tramite hashtag citazionisti è francamente molto più inquietante.

nonaligned
Inviato: 1/5/2014 21:25  Aggiornato: 1/5/2014 21:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/10/2011
Da:
Inviati: 247
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:

Dai che la risposta è facile!



Ciao Pispax, ci tengo a dirti che sono ampiamente d'accordo sulla maggior parte delle tue considerazioni. Solo una cosa: potresti avvertire quando si tratta di un link al blog di Grillo? non voglio regalare click inutilmente .

Aggiungo che è davvero un peccato che analisi così accurate che riguardano non solo il m5s, ma l'intera nuova comunicazione politica italiana, non vengano per nulla prese in considerazione o sistematicamente eluse in qualche modo.

salute

ohmygod
Inviato: 1/5/2014 23:44  Aggiornato: 1/5/2014 23:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
In........

a Ivan
Magari nel forum di topolino c'è gente che se la beve. Qui viene chiesto di essere onesti.

dai non offendere il forum di Topolino, vi sono visibili forum nei quali si racconta di marmotte e di bradipi intenti a confezionare lucidi e cioccolata.
che dire poi del sindacato: 15 forme politiche e di conseguenza 15 forme di sindacato intente a camussarsi o a camuffarsi fra di loro.

e quella menestrella che infastidita canta : finora vi è stata solo musica, troppo musica senza un minimo accenno alle sue e alle loro stonature.
già le famose frasi di circostanza: Coglionissime e Coglionissimi.

noi putti puttani figli di noi stessi. le mamme, non tutte, sono alquanto sacre almeno per me. Visibile Bestia non potrai mai essere In........ come lui e il su citato.

Best Regards

Pispax
Inviato: 2/5/2014 2:20  Aggiornato: 2/5/2014 3:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
Se Ivan vuole chiarimenti sulla mia risposta non ha che da chiederli dopo aver riflettuto sulla domanda che ho posto...
Come fanno negli altri paesi ad avere una stampa libera senza "ordine dei giornalisti"?


Lone, visto che insisti (o fingi di insistere) a non voler capire, te lo rispiego con un esempio.
Così anche quei pochi sprovveduti che potrebbero abboccare alle tue parole d'ordine (la "libertà" è sempre un gran bel tema, Suona magari strano quando è evocato da fonte grillina, ma lo è comunque) magari capiscono un po' meglio.


------------------------------------------------------


In Italia, dalla fine dell'800, abbiamo l'ACI. L'Automobile Club Italia.
In Germania solo 5 anni più tardi è nato il suo equivalente tedesco, l'ADAC (Allgemeiner Deutscher Automobil-Club e.V.).
Poi succede che in Italia se vai in autostrada trovi il limite a 130 kmh.
In Germania se vai in autostrada trovi NESSUN limite, e puoi andare alla velocità che preferisci.

Chi è più "libero": l'automobilista tedesco o quello italiano?
Nessuno ha dubbi sul fatto che quello tedesco sia più "libero".





Però succede che i limiti di velocità in Italia non li metta l'ACI.
Li mette lo Stato italiano.
Così come in Germania i limiti di velocità non li mette l'ADAC.
Li mette, o meglio, NON li mette, lo Stato tedesco.

ACI e ADAC non c'entrano niente in tutto ciò. Quelli che stabiliscono i limiti di velocità in autostrada, in entrambi i casi, sono i rispettivi Codici della Strada.
Che vengono emanati dai GOVERNI, non dai clubs.


Ti è chiaro fin qui?
Avrai notato che sto esponendo i problemi in forma molto semplificata.
Al limite posso preparare un powerpoint, se ancora non è chiaro.


Poi arriva Grillo, e dietro di lui i grillini, e dietro ai grillini anche Lonewolf, che inizia a dire che il fatto che in Italia ci sia il limite a 130 km/h è una limitazione inaccettabile della libertà.
Per "aumentare" la libertà (lo so che ipotizzare un argomento del genere da parte di Grillo faccia sorridere, ma fingiamo un attimo che sia vero) lui/loro (e anche tu) propongono un argomento semplice: BISOGNA ABOLIRE L'ACI.


Abolita l'ACI, secondo Grillo, i grillini, e ovviamente anche te, naturalmente e per forza di cose scomparirà ogni limite di velocità sulle autostrade.


Siamo d'accordo fin qui che questa è una colossale stronzata?


---------------------------------------------------------------------------


Bene, andiamo avanti.
L'obiezione ovvia a questa argomentazione (che scrivo ora solo perché mi sto stufando di obiezioni idiote, quindi cerco di prevenirle da parte di chiunque) è che la patente di guida mica te la dà l'ACI.
Quindi il paragone è scorretto, perché invece per scrivere articoli di giornale si deve essere iscritti all'Ordine dei Giornalisti.



Ma davvero è scorretto?
A me pare di no.
Possiamo immaginare un mondo dove la patente di guida te la dà l'ACI, oppure dove puoi acquistarla dal tabaccaio, oppure dove per guidare proprio non occorra nessuna patente di guida, ma basti avere una macchina.
Scegliete qualunque mondo fra questi vi faccia piacere: ma in NESSUNO di questi mondi riuscire te a evitare il fatto che i limiti di velocità li stabilisce COMUNQUE il Codice della Strada.

Dire che la patente di guida te la dà la Prefettura dopo un esame, oppure l'ACI se solo ti iscrivi, oppure il portinaio del condominio se fai la differenziata o chiunque si preferisca non incide per un cazzo sul problema della "libertà" dai limiti di velocità.
Si potrebbe persino eliminare l'obbligo della patente di guida, ma i limiti di velocità resterebbero.


Allo stesso modo, abolire l'Ordine dei giornalisti non incide per un cazzo sulla libertà di stampa.
Semplicemente perché la libertà di stampa non è una cosa decisa dall'Ordine dei Giornalisti.
E' una cosa limitata DALLO STATO.
Lo Stato, QUALUNQUE Stato, emana delle leggi che dicono cosa può dire o cosa non può dire un giornalista.
Per esempio un giornalista non può, in nessuna parte del mondo (Svezia compresa, che pure fa della libertà di opinione l'argomento fondante della sua Costituzione), scrivere articoli che incitino i lettori a commettere dei reati.
Oppure nei regimi dittatoriali viene impedito di scrivere articoli contro l'Amato Leader (e questo PER ORA non è sicuramente il caso dell'Italia. Se un domani andrà al potere Grillo, vedremo).



Insomma: dire che serve abolire l'Ordine dei Giornalisti per aumentare la libertà di stampa è ESATTAMENTE come dire che serve abolire l'obbligo della patente di guida per abolire ogni limite di velocità.
Perché la libertà di esprimere la propria opinione di cui gode un giornalista non la stabilisce l'Ordine, che al massimo ti impone di verificare le tue fonti: la stabilisce LO STATO.

Ovvero, è dire NUOVAMENTE una colossale stronzata.



Se poi servisse davvero un powerpoint per capire un concetto così semplice, avvertimi per tempo che lo predispongo.



---------------------------------------------------



EDIT: In uno scrupolo di coscienza, anche se (colpevolmente) tardivo, sono andato a leggere il link che hai messo.
Questo: http://punto-informatico.it/2321322/PI/News/italia-blog-condannato-stampa-clandestina.aspx

Ho imparato, leggendolo, che quella roba non c'entra UN EMERITO CAZZO con l'appartenenza all'Ordine dei Giornalisti.
Si tratta di un articolo di CINQUE ANNI FA che parla di un blogger condannato a una pena pecuniaria NON perché aveva scritto articoli sul suo blog mentre non apparteneva all'Ordine dei Giornalisti.
Nessuno gli ha contestato questa colpa.

Al contrario cli è stato contestato il fatto di AVERNE SCRITTI TROPPO POCHI.
La condanna, in quel bizzarro periodo in cui la legge italiana si era accorta dell'esistenza dei blog e non sapeva come cazzo affrontare il problema, non è stata sanzionata perché aveva scritto un articolo senza essere iscritto all'Ordine. E' stato condannato perché al suo blog, INDIPENDENTEMENTE DALL'ISCRIZIONE ALL'ORDINE, era stata affibbiata automaticamente la definizione di "testata giornalistica", quindi secondo lo Stato avrebbe dovuto scrivere con più regolarità.


Ed ecco che si delinea meglio la propaganda grillina.
Si aggiunge un altro punto.

1) se il tema è complesso GUARDARSI BENE DALL'AFFRONTARLO
2) date pure risposte a caso su temi paralleli
3) l'importante è mettere SEMPRE un'immaginetta autorevole e evocativa che possa influenzare chiunque assista alla discussione

Questi i punti noti.
Ecco quello nuovo:

4) mettete un link a qualunque cosa sia vagamente attinete giusto per acquistare ulteriore autorevolezza, che tanto nessuno andrà MAI a leggerselo, che è faticoso.


E cazzo, anche questo punto funziona.
C'ero cascato anche io.

^^

ohmygod
Inviato: 2/5/2014 2:29  Aggiornato: 2/5/2014 2:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax

su alcune coesioni non ti si può dar torto, ciò che è strano...sembra che tutti ne sono a conoscenza tranne lo Stato.

ohmygod
Inviato: 2/5/2014 2:55  Aggiornato: 2/5/2014 2:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
SP riparatore è un luogocomune, nessuna opera in muratura è un luogocomune pure questo.

ED.it
in merito al "sembra" una imbarazzante situazione capitata a più di uno.
Raffaella una 21 forse e la sua "sfrontata" ingenuità: l'ho sentito dire in televisione. mi sono sentito come quei più di uno. Raffaella è una che in precedenza mi aveva pure detto: l'ho sentito dal vaticano Bergoglio, e dato
il pianificato bilderberghiano "perbenismo" imperante anche ospiti drogati dal biscione a santificare il "perbenismo" di questo e quello.

grazie destino di avermela mandata...la sto manipolando a volte ci ritroviamo a ridere nello stesso insieme.

etrnlchild
Inviato: 2/5/2014 3:19  Aggiornato: 2/5/2014 3:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pispax
Citazione:
Li ho verificati e formano un quadro molto attendibile.


Molto attendibile...
http://fulvioberardi.wordpress.com/2014/04/23/errori-di-favia-416-ter/

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Pispax
Inviato: 2/5/2014 3:46  Aggiornato: 2/5/2014 3:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
etrnlchild, detto francamente, questa è l'ultima volta che ti permetto di farmi perdere del tempo.



Senza scrivere niente di tuo, mi hai "mandato a leggere" un papiro che non dice un emerito cazzo.
Espone le *ragioni* per cui il M5S ha fatto o non ha fatto determinate cose, ma questo non cambia di una virgola il fatto che il M5S quelle cose LE HA FATTE.
Oppure NON LE HA FATTE, come inserire il problema nel proprio programma elettorale ("implicito" un cazzo: c'era qualcosa su questo tema - la mafia - persino in quello del PdL)


Particolarmente ridicoli poi i link a supporto.
Ne ho verificati due e tanto mi è bastato. In uno dichiara che il verbale riportato da Favia è erroneo, e mette un link allo stesso verbale, dove Coletti dice le stesse identiche cose.
Poi prende a "prova" del fatto che c'è stato uno scambio con Berlusconi portando a supporto un link che dice che Berlusconi è andato a parlare con Napolitano chiedendo la grazia PER SE'. Con tanto di dichiarazioni di parte PdL che dicono che "è stato respinto con perdite".

sul serio, sono le tre di mattina.
Ma vaffanculo.

etrnlchild
Inviato: 2/5/2014 4:14  Aggiornato: 2/5/2014 4:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@pispax
Citazione:
Quando il tuo interlocutore smette di essere interlocutore e diventa solo un megafono di propaganda elettorale, lo spazio per le discussioni sui fatti finisce in un attimo.


Rispondere alla domanda di essere pro o contro TAV e' propaganda? Essere contro gli F35 cercando di motivare al di la delle posizioni pacifiste è propaganda?

Aver ratificato trattati tipo il MES è propaganda? Lo hai letto? Io sì, altro che deriva autoritaria di Grillo e click sul blog.

Lo scontrino da 80 Euro della Picerno invece non è propaganda.

Ci vediamo tra 10 anni...se il fato ci assiste.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
redribbon
Inviato: 2/5/2014 6:25  Aggiornato: 2/5/2014 6:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Chiaramente immagino anch'io che in questo periodo di 10 anni che ha portato l'Italia al massacro, dove il csx ha governato per due (uscendo da una procedura d'infrazione per eccesso di debito ottenuta dal Berlusconi II, peraltro) e il cdx ha governato per otto, la colpa per la situazione sia tutta del PD.



Chi ha approvato Maastricht?

Chi è responsabile delle privatizzazioni in Italia?

Chi è responsabile di avere lasciato campo libero alla finanza in Italia?

Chi ha approvato il trattato di Lisbona?

Chi ha voluto l'euro, l'UE, e lo mantiene in vigore mentre porta all'impoverimento di una grossa parte della popolazione,
a favore di una piccola parte che si impadronisce dei beni pubblici,
che guadagna dalla finanza,
e dalla disgrazia della Nazione (con la N maiuscola) Italia?

Paolo Barnard risponde a queste domande in questo video:
http://www.youtube.com/watch?v=-JDAhR6zYB4

Preciserei solo che secondo me sono un pò tutti responsabili (non solo Ciampi, Prodi, D'Alema, Draghi...) ,
a cominciare dal nostro Presidente della Repubblica,
che rispetto nel ruolo ma di cui non condivido le idee politiche:
l'altro giorno dell'infamia

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
LoneWolf58
Inviato: 2/5/2014 6:59  Aggiornato: 2/5/2014 6:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 2/5/2014 2:20:39
...
In Italia, dalla fine dell'800, abbiamo l'ACI. L'Automobile Club Italia.
Non sapevo che per poter guidare l'auto devo essere iscritto all'ACI.

Comincio a capire come funziona sto bipensiero.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
redribbon
Inviato: 2/5/2014 8:20  Aggiornato: 2/5/2014 8:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:


Autore: PCornelio
Raccontano (o meglio, raccontarono, dal momento che sono andati tutti quanti al creatore da un bel pezzo) di un periodo di crisi nera in cui il socialismo era sul punto di prevalere e fu stroncato con turpe violenza dagli squadristi fascisti. Di un re (con la r minuscola) che invece di mandare l'esercito a stroncare dei riottosi ed ex-galeotti che minacciavano disordini per la capitale, li ha accolti a braccia aperte ed ha incaricato il loro capo di formare un governo. Raccontavano anche di elezioni-farsa che si svolgevano in seggi in cui stavano accampati i peggiori ceffi del circondario, quelli di cui si evitava di parlare a voce alta e che erano già noti protagonisti di pestaggi e ritorsioni, e di gente messa a tacere col manganello e le minacce, di squadristi al servizio dei padroni, di preti buoni e preti bastardi che riferivano agli squadristi le confidenze del confessionale.
I due nonni mi hanno raccontato anche di una generazione intera cresciuta nelle scuole riformate dai fascisti, educati fin da bambini a marciare col fucile in spalla, mandati in guerra da ragazzi a crepare al fronte dei tedeschi, e nessuno ci capiva niente, perché i genitori, nella guerra precedente, i tedeschi li avevano combattuti.
Hanno raccontato di "alleati" che abbandonavano a bordo di camion e panzer le colonne in ritirata, appiedate, in balia del gelo e dei russi, e di altri che han preso alla lettera il proclama dell'armistizio ed hanno messo davanti alle mitragliatrici i soldati al cui fianco avevano combattuto fino al giorno prima.
Le nonne, poverine, all'epoca erano ragazze, ed hanno dovuto affrettarsi per diventare adulte quando le camice nere sono passate a prendere gli amici e i fidanzati nei loro letti per portarli via, alcuni non sono mai tornati, di alcuni hanno trovato le ossa in un campo in Germania pochi anni fa.
Hanno raccontato di viali con alberi frondosi, pieni del vigore della primavera, con macabri pendagli, di colpi di mitraglia nelle vie e dei cadaveri di ragazzini dissanguati ritrovati all'alba.



Questa è la verità storica, e non si può che condividere totalmente.


Citazione:
A fronte di tutto ciò, parlare di passaggio da "nazional-socialismo" a "libertà a stelle e strisce" sembra un tantinello ridicolo. Quanti morti impiccati per la strada ha visto nella sua adolescenza? E deportati? Spariti? Fucilati? Provo a indovinare? nessuno. Direi che non c'è nulla di "fuorviante" nel parlare di libertà e indipendenza dopo l'aprile '45.


Come già detto condivido quanto ha scritto sopra,
ma su questo ultimo punto penso che ci sarebbe da approfondire un pò.
Forse è vero che gli ammericani non sono come i nazisti,
anzi, è vero senza alcun dubbio soprattutto se ci riferiamo alla normale gente americana.
C'è un "però" :
gli americani non sono andati o venuti in Italia ad impiccare gli italiani dissidenti,
ma so che c'è stata la strategia della tensione negli anni 70 durante la quale sono morti molte persone,
e nella strategia della tensione l'intervento americano penso che sia innegabile.

Poi ci sarebbe anche il fatto che con gli americani è tornata la mafia in Italia,
che Mussolini aveva messo alle corde.
Qui ognuno deve fare le proprie considerazioni sul perchè gli americani hanno riabilitato la mafia:
era-è una forma di controllo del territorio e anche della gente da utilizzare in chiave anti-sinistra?
Comunque sia è innegabile che la mafia abbia provocato molti morti, sia tra di loro che tra la gente comune.
Certamente sui cadaveri non si può mettere direttamente il marchio americano, ma loro ne sono in parte responsabili.


Poi vorrei farle una domanda:
si è mai chiesto perchè,
visto e considerato che gli americani non si sono mai fatti problemi a bombardare i paesi con i quali avevano dei contrasti,
gli americani non siano mai andati a bombardare i campi di droga,
ad esempio, in Colombia?
Con i satelliti gli americani potevano e possono sapere perfettamente dove viene coltivata la droga,
e se avessero voluto,
avrebbero potuto fare qualche blitz col napalm per eliminare i campi di droga.
Ma niente di tutto questo è mai accaduto ed, invece, il napalm sono andati a tirarlo sulle schiene di migliaia e migliaia di Vietnamiti,
con la benedizione del cardinale Spellman
secondo quel detto
"meglio morti che comunisti" .

Da dove pensa che venga la droga?
Certamente devono anche far finta di combattere il traffico di droga,
per questo lasciano che le forze di polizia ed i federali ne contrastino una parte, che non sarà e non potrà mai essere tutta, e questo il potere lo sa molto bene.
Ha mai considerato che l'eroina sia uno degli strumenti usati dal potere per rincoglionire i giovani, di modo che non si occupassero di politica?
Quanti sono i morti per droga negli ultimi decenni?
Intendiamoci, anche qui non si può certo mettere direttamente il marchio americano sui cadaveri di quelli morti per drogra, se non altro perchè si potrebbe dire che nessuno obbligava i giovani ad assumerla,
ma io penso che anche qui siano in parte responsabili gli americani, o meglio, le elite americane.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
PCornelio
Inviato: 2/5/2014 10:15  Aggiornato: 2/5/2014 10:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2013
Da:
Inviati: 285
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
redribbon, non sono certo un americanista, al contrario.
Tutto quello che hai scritto sulla strategia della tensione e la guerra fredda è condivisibilissimo e non lo critico -anche se in parte lo potrei fare- per la semplice ragione che potremmo andare avanti per settimane a discutere sull'opportunità di ogni singola azione americana o sovietica nelle rispettive aree d'influenza senza cavare un ragno dal buco.
Nemmeno la definizione degli alleati come "liberatori" non mi va molto a genio dal momento che, va ricordato, gli americani (e gli inglesi, non dimentichiamoceli) hanno bombardato mezza Italia, e in alcune (poche) circostanze oscure nel periodo tra l'inizio dell'occupazione ed il 1946 si sono comportati da.... nazisti.
Ad ogni buon conto, non è ciò che gli americani fanno in giro per il mondo ad interessare in questo contesto.
Resta il fatto, innegabile, che rispetto al 1945 c'è un prima e un dopo, in Italia, in cui le barbarie sono cessate (quasi) di colpo e gli italiani hanno vissuto la libertà in forme che non potevano immaginare nemmeno prima del 1921. E ciò è merito della Resistenza, che nella disamina di Mazzucco non è quasi nemmeno menzionata, il tutto ridotto ad un'analisi distorta e terribilmente semplicistica in cui gli italiani celebrano una circostanza (il 25 aprile) in cui si comportarono da vili voltando le spalle agli alleati per salire sul carro del vincitore.

PCornelio
Inviato: 2/5/2014 13:59  Aggiornato: 2/5/2014 13:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2013
Da:
Inviati: 285
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Ci sarebbe un'altra cosa da dire a chi crede che l'Italia dopo l'aprile del '45 sia semplicemente passata da una dittatura all'altra.
Mentre gli americani combattevano guerre nel sud-est asiatico per arginare l'espansione del comunismo rivoluzionario, ed organizzavano piani per prendere Cuba a Fidel Castro, e finanziavano i golpisti dell'America del Sud contro regimi socialisti democraticamente eletti, in Italia gli italiani andavano a votare, ed il Partico Comunista (cerchiamo per un momento di non pensare a quello che PCI significava per noi, ma a quello che il titolo di "Partito Comunista" significava all'epoca sul piano politico internazionale) prendeva percentuali fra 25% ed il 35%.
Questo direi che la dice lunga sull'uso del termine "fuorviante" in relazione alle libertà civili nel dopoguerra.

Pispax
Inviato: 2/5/2014 19:53  Aggiornato: 2/5/2014 19:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
etrnlchild

Citazione:
Citazione:
Quando il tuo interlocutore smette di essere interlocutore e diventa solo un megafono di propaganda elettorale, lo spazio per le discussioni sui fatti finisce in un attimo.

Rispondere alla domanda di essere pro o contro TAV e' propaganda? Essere contro gli F35 cercando di motivare al di la delle posizioni pacifiste è propaganda?

Aver ratificato trattati tipo il MES è propaganda? Lo hai letto? Io sì, altro che deriva autoritaria di Grillo e click sul blog.

E' straordinariamente spassoso vedere qualcuno che dice che non sta facendo propaganda elettorale, e nel mezzo a questa sua affermazione pubblica come fonte "attendibile" un video del suo partito di riferimento...



Comunque, giusto per schiarirti le idee, la frase da cui è nata l'osservazione è questa:


Citazione:
Comunque, sei per la TAV? Sei per gli F35, sei per le "missioni di pace", non vuoi le preferenze? Il conflitto di interessi può aspettare? Credi nella crescita e nello sviluppo con 55 Euro in più in tasca di qualcuno che poi ne deve pagare 90? E' giusto allora votare per il PD, ma anche PDL, NCD, FI, SEL, non vedo differenza.

E questa è bellamente propaganda elettorale.
(Poi la toppa è stata peggio del buco )

Tanto per aiutarti a capire la differenza, TAV, F35, MES, "missioni di pace", conflitto di interesse, la "crescita e sviluppo con 55 euro ma nel frattempo se ne devono pagare 90" (cosa questa su cui mi piacerebbe vedere i numeri, che peraltro, vista l'enormità della sciocchezza, non sai), eccetera, sono sicuramente "fatti".

Invece il GIUDIZIO su questi fatti non è a sua volta un fatto.
E' solo un'opinione.
A me piace, a me invece non piace, io lo trovo fantastico, io lo trovo scandaloso. Uno poi può argomentare la sua opinione come crede meglio, ci mancherebbe altro: ma sempre di opinione si tratta.
Argomentarla significa incoraggiare un dialogo sulle idee; limitarsi a cercare di sollevare un facile "sdegno" solo enunciandola... no.
E io qui di "argomentazioni" non ne ho visto l'ombra.

Quando poi c'è qualcuno che, sotto elezioni, difende a spada tratta le posizioni del suo partito, addirittura cercando di spacciarle per "fatti", e nel frattempo cerca di sminuire le posizioni dei partiti concorrenti (o meglio, DEL partito concorrente) questa cosa si chiama proprio "propaganda elettorale".

E' un problema di definizioni, sai com'è.

Sertes
Inviato: 2/5/2014 20:34  Aggiornato: 2/5/2014 20:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Vuoi guadagnare infamando?
Vuoi infamare guadagnando?

Diventa troll del PD:

Citazione:
Democratici Comunicatori della Rete – età compresa fra i 16 e i 70 anni, dotati di computer e connessione ad Internet, buona conoscenza della rete, dei blog e dei social network, disponibili a frequentare un corso di formazione presso la Federazione di Roma, da impiegare nella diffusione delle notizie relative al PD e nel contrasto della disinformazione propalata sulla Rete. (100 posti)


PD Roma

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Wagener
Inviato: 2/5/2014 23:04  Aggiornato: 2/5/2014 23:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Autore: Sertes
Inviato: 2/5/2014 20:34:04
Vuoi guadagnare infamando?
Vuoi infamare guadagnando?

Diventa troll del PD: Citazione: Democratici Comunicatori della Rete – età compresa fra i 16 e i 70 anni, dotati di computer e connessione ad Internet, buona conoscenza della rete, dei blog e dei social network, disponibili a frequentare un corso di formazione presso la Federazione di Roma, da impiegare nella diffusione delle notizie relative al PD e nel contrasto della disinformazione propalata sulla Rete. (100 posti)



Era uscita una notizia simile nel 2013 ma sapevo fose una bufala :

http://www.giornalettismo.com/archives/848711/la-bufala-del-pd-che-cerca-troll-a-pagamento/

E’ possibile che il Partito Democratico stia assoldando delle persone con il solo scopo di tempestare di commenti i siti che fanno capo alla strana coppia Grillo – Casaleggio?Ovviamente no, parliamo di un fake realizzato da Nelson Gianluca Gaudiano e pubblicato sul diario di “Siamo la Gente, il Potere ci temono“. L’utente ha ammesso di aver realizzato questo falso giusto per immaginare la reazione dei sostenitori del Movimento scandalizzati dagli attacchi a loro dire negativi ricevuti dal Semplice Portavoce. Parliamo quindi di uno scherzo. A confermarlo il fatto che il fantomatico post sarebbe stato scritto nel maggio 2012. Parliamo di un’era geologica fa, in ambito politico.

Oppure:

https://twitter.com/colvieux/status/432622460132147200

Troll pagati dal PD. Come nasce una leggenda metropolitana http://www.linkiesta.it/blogs/parlare-con-i-limoni/troll-pagati-dal-pd-come-nasce-una-leggenda-metropolitana

Ancora...

http://www.italiaincrisi.it/2013/04/24/la-bufala-degli-hacker-del-pd-che-minacciano-la-pubblicazione-di-emails-dei-deputati-m5s/

La bufala degli “Hacker del PD” che minacciano la pubblicazione di emails dei deputati M5S

E per finire

http://www.linkiesta.it/blogs/parlare-con-i-limoni/troll-pagati-dal-pd-come-nasce-una-leggenda-metropolitana

Troll pagati dal PD. Come nasce una leggenda metropolitana Blog post del 9/02/2014 Posted on April 24, 2013
Questo sito "ItaliaInCrisi.it
Notizie sul Movimento 5 Stelle"

Comunque non ci vedo neanche niente di male, che poi 'diffamano' io non lo so, non voto ne pd,ne pdl,ne m5s e neanche la lega solo perche' vuole stare fuori dall'euro; non voto proprio, mai votato e mai votero'. Se poi andiamo a vedere, ci saranno sicuramente sparsi per i blog tutti i colori politici a far propaganda per il proprio partito. Qui alcuni la fanno per il m5s, almeno a me semnra propaganda, che non significa necessariamente lavaggio del cervello. E altrove la faranno per il pd, lega, pdl etc

Sertes
Inviato: 2/5/2014 23:52  Aggiornato: 3/5/2014 0:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Wagener ha scritto:
Era uscita una notizia simile nel 2013 ma sapevo fose una bufala


Niente affatto.

Controlla tu stesso, io ho linkato la pagina del sito PD di Roma; ora la notizia è stata rimossa, ma c'è un sito chiamato wayback machine che periodicamente salva i siti per come si presentano, e al 26 novembre 2013 la pagina era quella.

Citazione:
Comunque non ci vedo neanche niente di male, che poi 'diffamano' io non lo so, non voto ne pd,ne pdl,ne m5s e neanche la lega solo perche' vuole stare fuori dall'euro; non voto proprio, mai votato e mai votero'. Se poi andiamo a vedere, ci saranno sicuramente sparsi per i blog tutti i colori politici a far propaganda per il proprio partito. Qui alcuni la fanno per il m5s, almeno a me semnra propaganda, che non significa necessariamente lavaggio del cervello. E altrove la faranno per il pd, lega, pdl etc


La propaganda è sempre una scorrettezza, in quanto la propaganda è la scienza che permette di manipolare pensieri, atteggiamenti e responsi di un pubblico rispetto ad un particolare argomento tramite l'uso della comunicazione incompleta ed emotiva.

Informare è una cosa diversa.

Tocca a te giudicare di volta in volta chi sta facendo l'una e chi sta facendo l'altra cosa. Il trucco è credere solo a quello che puoi dimostrare tu in prima persona.

E benvenuto su LC

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Calvero
Inviato: 3/5/2014 3:18  Aggiornato: 3/5/2014 3:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
___________
________

Si nota con grande interesse, di tipo antropologico (attenzione non si scandalizzi Sokratico), che in troppi parlano di bis-pensiero senza sapere cos'è. Un conto è parlare di politica e istituzioni, ma poi la cosa profondamente ridicola è sentire qualcuno proferire di bis-pensiero senza minimamente capire un cazzo della profondità del pensiero orwelliano e scambiarlo (un classico oramai) con quella che è pateticamente la contraddizione illogica.

Poverini.

Il bis-pensiero, per capirsi meglio, per usare la sua antonomasia, ad esempio: ---> è lo Stato; lo Stato e chiunque ravveda in esso un progresso e in questo senso una liberazione da formule (dette volgarmente ideologie) diciamo di stampo fascista e dittatoriale. Uno Stato che chiede di morire per la patria, che mette i confini tra uomini e uomini, che divide le genti e che accentra (come il FASCIO correttamente rappresenta) attraverso precise dinamiche piramidali, il potere in un punto solo e a disposizione dei più forti, dinamiche precisamente elitarie, sotto mentite spoglie - innaturalmente (con eufemismi di vario genere) perché non c'è nulla di naturale in tutto ciò.

Normale, giusto e corretto che un fascista più onesto e sincero di un fascista di Stato, che voglia portare questo fascismo ad un livello meglio palesato e sicuramente più efficiente, si prodighi in favore di un rigore onesto e coerente.

La realtà è che anche vi fosse stata una liberazione, è la liberazione (oltretutto fasulla) sostenuta dai fascisti di bassa lega, che non volevano quelli che rappresentavano con più coraggio la loro coscienza, cioè i fascisti che non si nascondevano dietro un dito.

A tutta la gente di merda che crede che il razzismo sia dire negro a qualcuno, o sporco ebreo a qualcun altro, e non ravvede (bis-pensiero) la forza peggiore di questo schifo, nel chiudere gli uomini dentro confini e identità date d'autorità, dico quel che ho appena detto a questi razzisti della peggior razza: - e cioè che non c'è fascista ipocrita che possa permettersi il lusso di criticare fascisti dichiarati.

Per il resto, la Storia è la storia del denaro e di una partita a scacchi mossa sotto mille maschere e altrettanti zuccherini.

Che oramai non si possa accettare l'idea che il Potere reale non riguarda il mondo della politica con cui molti discutono con la stessa serietà con cui una bambina si mette le scarpe della mamma per sentirsi più grande...

... dice del livello d'infamia che la Patria trasmette in sé, nella sua reale accezione, cioè di Dogma sopra gli uomini e la dignità. Sotto il naso di tutti e nel culo dei soliti.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Red_Knight
Inviato: 3/5/2014 5:50  Aggiornato: 3/5/2014 5:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
La propaganda è sempre una scorrettezza, in quanto la propaganda è la scienza che permette di manipolare pensieri, atteggiamenti e responsi di un pubblico rispetto ad un particolare argomento tramite l'uso della comunicazione incompleta ed emotiva.


Parole sante. Era esattamente quello che il M5S aveva promesso solennemente di non fare. Aveva promesso che le questioni di principio e di metodo sarebbero venute prima di potersi dedicare a una qualsiasi altra istanza particolare. Superare i partiti, aprire il parlamento come una scatola di tonno, promuovere la correttezza comunicativa, individuare e premiare i pochi onesti e sbarazzarsi del resto, porre le basi per una politica sana che poi avrebbe avuto il suo corso.
Siamo a 14 mesi dall'entrata in Parlamento col 29% e finora la maggior parte dell'output grillista, almeno per quel che ho avuto modo di percepire, è consistito in immaginette e in un sensibile deterioramento del livello medio di correttezza nell'uso della punteggiatura sui forum in giro per la rete («SVEGLIAAA!!!1!!» ce lo ritroveremo scritto sulle t-shirt, fra qualche anno). Chiunque faccia notare questa tendenza poco rassicurante viene immediatamente marchiato come fazioso, prevenuto e via crescendo fino a troll e servo - per il solo fatto di aver sollevato una questione formale, magari pure votando comunque M5S - con uno spirito di gregarietà ottusa che in vita mia ho trovato solo in appartenenti a Forza Nuova.

Se qualcuno vuole spiegarmi perché non dovrei preoccuparmi è il benvenuto.

Pispax
Inviato: 3/5/2014 17:25  Aggiornato: 3/5/2014 17:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
Citazione:
In Italia, dalla fine dell'800, abbiamo l'ACI. L'Automobile Club Italia.


Non sapevo che per poter guidare l'auto devo essere iscritto all'ACI.

Comincio a capire come funziona sto bipensiero.


Non avevo intenzionalmente risposto subito a questa affermazione.
Pensavo fosse stato un lapsus momentaneo, quindi mi pareva buona creanza aspettare il tempo per un eventuale edit.
Non c'è stato nessun edit, l'affermazione è rimasta così e quindi rispondo adesso: se vuoi iniziare a capire come funziona "sto bispensiero", vai in bagno e guardati allo specchio.

Però prima rileggi la frase che hai scritto.
Dopo che l'hai riletta, rileggi anche il mio post. Esatto, proprio quello a cui stai rispondendo.


Poco oltre la metà, trovi una frase che risponde ESATTAMENTE alla tua affermazione. Nel senso che a questa cosa avevo risposto tre ore PRIMA che tu la scrivessi.



La frase è questa:

Citazione:
Bene, andiamo avanti.
L'obiezione ovvia a questa argomentazione (che scrivo ora solo perché mi sto stufando di obiezioni idiote, quindi cerco di prevenirle da parte di chiunque) è che la patente di guida mica te la dà l'ACI.
Quindi il paragone è scorretto, perché invece per scrivere articoli di giornale si deve essere iscritti all'Ordine dei Giornalisti.
...


Quei puntolini di sospensione stanno a indicare che dopo c'è la spiegazione del perché quella obiezione sia a tutti gli effetti una obiezione IDIOTA.


Non ti piace quella spiegazione?
Liberissimo.
Il problema però non è quello: il problema è che te quella spiegazione NEPPURE L'HAI LETTA.
Oppure l'hai letta ma hai cercato con tutte le tue forze di evitare di capirla.
Resta il fatto che nella tua replica non se ne trova traccia, e nei fatti hai scritto il tuo post come se quell'argomentazione non esistesse.


Perché?
Ammetto di non avere molta fantasia, ma io riesco a trovare solo due spiegazioni possibili, molto simili fra di loro. Quelle che dicevo prima.

1) Hai letto solo le prime righe, e poi ti sei stufato. Però hai risposto lo stesso.
Non ha importanza capire se questo sia dovuto a un (recente) deficit di attenzione, o al fatto che tu possa trovare poco sopportabile leggere discorsi che possano rischiare di mettere in discussione la tua visione del mondo, o altro ancora.
Quello che è importante è che, se questa eventualità è vera, trova l'ennesima conferma il fatto che il grillismo prevede di replicare SEMPRE E COMUNQUE ai nemici, persino quando non si idea di quello che hanno detto.
A quanto pare nella "logica" grilliana è più importante lottare per avere l'ultimissima parola piuttosto che cercare di avere un'opinione meditata sulle cose..
E questo al punto che va bene lo stesso anche se l'ultima parola, per averla, va bene lo stesso anche se è una stronzata.

2) Hai doverosamente letto tutta la "lenzuolata" (che a dire la verità non era neppure tanto lunga) ma non l'hai capita.
Siccome quella cosa è scritta in italiano corrente, e mi sono impegnato anche a portare avanti il problema in termini molto semplici, senza mai saltare nessun passaggio (per questo è uscita un po' più lunga), in questo caso il problema è difficile dire che sia stato il mio. Altre volte sicuramente si, ci mancherebbe: ma in questo caso no.
Quindi quello che è succeso è che tu hai modulato il tuo modo di pensare in modo tale che ti sia IMPOSSIBILE proprio comprendere le argomentazioni che possano mettere in crisi le tesi sostenute dalla propaganda grillina.
Le leggi e scivolano via come acqua sul marmo, e tutto resta come prima.
Ovvero le tue convinzioni sono diventate INCONFUTABILI.
Ma se questo è il problema non si sta più parlando di un approccio POLITICO: il grillismo per te è diventato oggetto di devozione RELIGIOSA.
Come tutti gli articoli di Fede, allora, anche il grillismo non è attaccabile da argomentazioni razionali.
E i "Vangeli" dei grillini sono le tesi delle immaginette.



-------------------------------------------------------



Vedi, quando io ho iniziato a frequentare LC ho "conosciuto" molti utenti. I ricordi che ho del LoneWolf58 di allora sono di una persona che portava avanti opinioni meditate, razionali, intelligenti e intellettualmente oneste.
Da quando è arrivato il grillismo invece c'è stata questa cosa che ti ha trasformato in quello delle immaginette e delle repliche basate solo, e quando va bene, sulla prima riga di un'intera argomentazione.
Altrimenti in repliche che non c'entrano proprio una beata fava con la cosa di cui si sta parlando.
Peraltro non sei neppure stato il solo a cambiare così profondamente.


Vedi, il problema adesso non è più stabilire se il M5S potrà o non potrà fare il bene dell'Italia.
Tu e altri siete fermamente convinti di si, sempre e comunque; io personalmente sono convinto che il modo con cui Grillo e Casaleggio lo stanno gestendo lo abbia trasformato dall'essere un'oppurtunità fantastica al diventare un pericolo molto grande e molto concreto.
Ma questa è una valutazione politica sulla politica. Ovvero un ragionamento opinabile in ogni caso.
Ma indipendentemente da quanto il M5S possa danneggiare l'Italia, quello che sta apparendo sempre più evidente è che il grillismo sta danneggiando TE.
Proprio TE come persona.

Personalmente, e credimi che te lo sto dicendo con un discreto affetto, ti consiglierei di rivedere alcune cose.

Pispax
Inviato: 3/5/2014 17:28  Aggiornato: 3/5/2014 17:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
-----------------------------------------------------------------


Chiaro che il problema che dicevo nel post precedente non riguarda solo Lupo. E non riguarda solo l'aspetto personale, o solo l'affetto.
Altrimenti gli avrei scritto un PM.

Se vi va, potete provare a verificare se questa roba riguarda anche VOI.
A giudicare da quello che leggo, direi che troppo spesso è così.


Ma fatelo in fretta, per favore.
Perché fino a quando VOI non farete pulizia nel VOSTRO MoVimento, il M5S è solo una possibile alternativa per PEGGIORARE l'Italia, non per migliorarla.
E sia chiaro che lo dico con rammarico.


Come fate a fare pulizia?
Adesso non potete.
Non per colpa di Grillo e Casaleggio: per colpa VOSTRA.
Se però iniziate a pensare che la propaganda delle immaginette sia un modo molto cretino per valutare i fenomeni complessi (e anche quelli semplici, a dire il vero); che Grillo e Casaleggio sono solo due comuni uomini politici, e in quanto tale possono ampiamente sbagliare posizioni e gestioni persino loro (e infatti lo fanno anche molto spesso); che in quanto tali PERSINO LORO sono criticabili; che le valutazioni si fanno sui FATTI, e non sulle parole.
Ma soprattutto sarete in grado di migliorare il VOSTRO movimento, e farlo smettere di essere un rischio CONCRETO per tutti, se iniziate a pensare che la "sindrome di accerchiamento dal NEMICO"... sta tutta E SOLO nella vostra testa.

Hanno durato parecchia fatica per convincervi di questo, lo so.
Lo hanno fatto perché se VOI vi sentite minacciati da un nemico, allora permetterete A LORO di fare tutto quello che preferiscono.
Perché quando c'è il NEMICO allora viviamo in una situazione di emergenza. E durante le emergenze, si sa, anche soluzioni terribili possono sembrare accettabili.


PRIMA cambiate il vostro modo di pensare.
POI cambiate il vostro MoVimento, che ne ha DAVVERO un gran bisogno.
(E se non ci credete iniziate a contare quante sono le promesse NON MANTENUTE dalla gestione G&C dalla sua nascita a oggi. Parlo di cose come "democrazia diretta", "discussione delle leggi dal basso", "uno vale uno" eccetera. Cioè tutte cose che riguardano SOLO il M5S nel rapporto con se stesso).


Poi, semmai, ne riparliamo.

Pispax
Inviato: 3/5/2014 17:45  Aggiornato: 3/5/2014 17:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Sertes


Citazione:
Vuoi guadagnare infamando?
Vuoi infamare guadagnando?


Citazione:
Democratici Comunicatori della Rete – età compresa fra i 16 e i 70 anni, dotati di computer e connessione ad Internet, buona conoscenza della rete, dei blog e dei social network, disponibili a frequentare un corso di formazione presso la Federazione di Roma, da impiegare nella diffusione delle notizie relative al PD e nel contrasto della disinformazione propalata sulla Rete. (100 posti)


Ma quante belle cose che si imparano leggendo i tuoi post.

Per esempio si impara che se il PD di Roma IN OCCASIONE DELLE ULTIME ELEZIONI POLITICHE cerca persone per "la diffusione delle notizie relative al PD e nel contrasto della disinformazione propalata sulla Rete." TU ci leggi che il PD di Roma cerca persone NON per diffondere notizie CORRETTE sul PD, ma per "infamare" gli altri partiti.

Ancora meglio: quando il PD di Roma cerca VOLONTARI per fare GRATUITAMENTE queste attività (hai presente il significato del termine "volontario", si? Ti è capitato magari anche di leggere che nel TUO link l'annuncio inizia con "A.A.A. VOLONTARI CERCASI"? Era anche tutto in maiuscolo, sai) tu ci leggi che il PD di Roma cerca COLLABORAZIONI PROFESSIONALI per formare i famosi "troll pakati dal PD".



Tutto questo mentre simpaticamente ometti di ricordare che il fornire "troll" per MODIFICARE e CONDIZIONARE l'opinione della gente su internet è proprio il mestiere di Gianroby Casaleggio.

Lui lo fa proprio di lavoro.
Come si chiamano i due FONDATORI del M5S?
Uno è Beppe Grillo. L'altro?

Dai su che è facile!



-------------------------------------------------------



Grillini.
Tze!
:-/

toussaint
Inviato: 3/5/2014 17:55  Aggiornato: 3/5/2014 17:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
niente da fare.
è tornato l'agit-prop del PD dopo una breve scomparsa da questi lidi, evidentemente per cercare di far dimenticare le colossali figure di merda collezionate in passato dal buon Pispax.
è tornato, con le sue interminabili lenzuolate fatte di nulla...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Pispax
Inviato: 3/5/2014 18:11  Aggiornato: 3/5/2014 18:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
toussaint, datti pace.

toussaint
Inviato: 3/5/2014 18:16  Aggiornato: 3/5/2014 18:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
in questo momento la pace è l'ultima cosa a cui penso, grazie...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
LoneWolf58
Inviato: 3/5/2014 19:42  Aggiornato: 3/5/2014 19:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 3/5/2014 17:25:21
Vediamo se riusciamo a chiuderla una volta per tutte...
No... la patente non te la da l'ACI però il tuo paragone tra Italia e Germania non è completo se oltre a tutto il resto non aggiungi che in Italia, diversamente dalla Germania, per guidare (fare il giornalista) è obbligatoria "anche" l'iscrizione all'ACI (ODG). Chiaro il concetto?
Sapresti dirmi in Germania quali sono i requisiti per fare il "giornalista"?

L'esempio da me linkato e da te classificato...
Citazione:
Ho imparato, leggendolo, che quella roba non c'entra UN EMERITO CAZZO con l'appartenenza all'Ordine dei Giornalisti.

Credo che "forse" sia meglio approfondisca (tu) il fatto...

IMPUTATO
del reato p. e p. dagli artt.5 e 16 della L. 08.02.1948 n. 47, per avere intrapreso la pubblicazione del giornale di informazione civile denominato “Accade in Sicilia” e diffuso sul sito internet .... senza che fosse stata eseguita la registrazione presso la cancelleria del Tribunale di Modica, competente per territorio per avere il Ruta comunicato al provider Tiscali il proprio indirizzo di posta elettronica in Pozzallo via Ungaretti n.46, con registrazione avvenuta in data 16 dicembre 2003.


Quale sono i requisiti per "registrare un periodico nel registro della stampa"?
Tra gli altri...
Il direttore responsabile deve, inoltre, depositare una dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000, relativa alla iscrizione all'Albo dei Giornalisti (elenco professionisti, pubblicisti, pubblicisti provvisori, speciale).

Come ne è venuto fuori Carlo Ruta?
Grazie alla Cassazione (dopo che anche in appello la condanna era stata confermata) che ha sancito che... il blog non è stampa clandestina
Questo fino alla prossima "diversa" interpretazione o all'abolizione dell'obbligatorietà dell'ODG.

Credo che a Rita Bernardini non sia andata altrettanto bene...

In ultimo... no le tue lenzuolate non le leggo, le sorvolo.
Troppe parole inutili e pochi fatti concreti...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
ohmygod
Inviato: 3/5/2014 21:21  Aggiornato: 3/5/2014 21:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
se vi è qualcosa nell'assurdo e che non so cosa sia reale e cosa no.
ombre siete "reali" ?

ombra Red_Knight a parte ciò che non vuoi che vuoi?
esponilo di grazia.

etrnlchild
Inviato: 4/5/2014 0:27  Aggiornato: 4/5/2014 0:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pispax.

La cosa bella di Luogocomune è che qualsiasi cosa si scriva, quando fai click per l'invio del messaggio ti dice sempre "Grazie per il contributo".
A me mette sempre di buon umore, nonostante tutto. Sarà per questo che continuo a rispondere.

Ancora però non ho capito relativamente ai "fatti" citati Tav, etc...qual e' la tua posizione.
Chiedere una risposta è propaganda anche questa?
Si tratta di rispondere a semplici domande, dopotutto. Le posizioni riguardo i partiti c'entrano poco o niente.

Ma parliamo di fatti, opinioni e pure coerenza.
Scusa se ti cito un attimo:
Dicevi ad altro utente:
Citazione:
E se vuoi rispetto, impara a portare rispetto per primo. Perché quella storia che "è insulto solo se non lo faccio io", tipica dei grillini, è bene finisca alla svelta

E poi:
Citazione:
etrnlchild, detto francamente, questa è l'ultima volta che ti permetto di farmi perdere del tempo.

Citazione:
Ma vaffanculo.

Si dice una cosa e se ne fa un'altra. Quando un comportamento diventa cronico neanche te ne accorgi più.

Citazione:
E' un problema di definizioni, sai com'è.

Sì è un problema di definizioni, di mancanza di coerenza ed ego ipertrofico, tipici di certa area.

Tu mi "permetti"? E' una minaccia?
Pure la Moretti dice a Pelù "Sarebbe bene che i cantanti si occupassero del loro mestiere", della serie che fai esprimi un'opinione su Renzi? A cuccia Pelù torna al tuo posto.

Ma siamo sicuri che i fascisti siano a destra? E che Di Battista e Di Maio siano un pericolo per la democrazia?

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Pispax
Inviato: 4/5/2014 1:59  Aggiornato: 4/5/2014 3:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
etrnlchild

Citazione:
Ancora però non ho capito relativamente ai "fatti" citati Tav, etc...qual e' la tua posizione.
Chiedere una risposta è propaganda anche questa?
Si tratta di rispondere a semplici domande, dopotutto. Le posizioni riguardo i partiti c'entrano poco o niente.

Guarda che tu NON hai chiesto la mia posizione.
Hai fatto una serie di domande retoriche che ti servivano a una chiusa da propaganda elettorale. Io ero escluso da tutto ciò.
("Comunque, sei per la TAV? Sei per gli F35, sei per le "missioni di pace", non vuoi le preferenze? Il conflitto di interessi può aspettare? Credi nella crescita e nello sviluppo con 55 Euro in più in tasca di qualcuno che poi ne deve pagare 90? E' giusto allora votare per il PD, ma anche PDL, NCD, FI, SEL, non vedo differenza.")

In ogni caso, se ORA chiedi la mia opinione nessun problema a fornirla.

Sono favorevolissimo alla TAV. Secondo me andrebbe fatta anche se a pagarla fosse solo l'Italia. Figuriamoci poi se all'Italia tocca solo una frazione del costo.
Anzi, dipendesse da me di TAV che bucherellano le Alpi ce ne vorrebbero almeno altre 5, più un altro paio sotto agli Appennini.
Mi sono rotto il cazzo di vedere le autostrade stracolme di camion perché il trasporto su ferro non è competitivo né per l'Italia né per l'estero.

Sono ancora più favorevole al Fiscal Compact. Rimpiango solo non sia iniziato 20 anni fa. E se tu perdessi un paio d'ore a riflettere sul problema saresti abbondantemente d'accordo con me.
Ma già, a quanto pare voi i "Poteri Forti" li combattete solo a parole.

Sono contrario agli F35, ma solo perché preferivo avere Finmeccanica maggiormente impegnata nel progetto Eurofighter. Quindi questo significa che COMUNQUE, secondo me, ci sarebbero stati da spendere lo stesso una fraccata di miliardi per ammodernare l'aviazione militare. Magari meglio fra due anni invece di ora, ma tant'è.

Sulle "missioni di pace", dipende quali. Sono stato favorevole a alcune (p.es. Jugoslavia o Libano) e contrario a altre (p.es. Iraq).
(EDIT: e sarei stato più che favorevolissimo, per dire, alla partecipazione a una missione di pace in Rwanda. Mi dispiace parecchio che non sia successo)

Le preferenze sono un problema solo per chi non fa le primarie. O per chi non le fa in modo onesto. Se il tuo partito non fa le primarie, o le fa in modo disonesto, e tu comunque non sei soddisfatto dei candidati che sceglie di esprimere, scegli di votare per un altro partito.
E soprattutto faglielo sapere.
Poi vedi che fanno le corse per farle anche loro.

Il conflitto di interessi ha aspettato anche troppo per essere risolto.
D'altra parte Berlusconi, ESATTAMENTE COME ORA GRILLO SU ALTRI TEMI, ha sempre sostenuto che combattere il suo conflitto di interessi era andare contro ai milioni di italiani che avevano votato per lui e per la sua coalizione. Se ha torto l'uno ha torto anche l'altro. Altrimenti hanno ragione entrambi.
In ogni caso la questione mi appassiona poco, perché secondo me il problema principale non è il conflitto di interessi ma il permettere l'eccessiva concentrazione della ricchezza nazionale, e soprattutto dei media, nelle mani di pochi singoli.
Ma già, voi siete quelli che i "poteri forti" li combattono solo con le chiacchiere. Quindi vi concentrate sul conflitto di interessi e ritenete il resto molto meno importante.

Gli ottanta euro sono stati una scelta molto intelligente. L'affermazione che sono solo 55 e sono compensati da un costo procapite di 90 euro è solo una minchiata propagandistica.
Ti sfido a dimostrarla.
In particolare, Renzi ha sempre sottolineato che sono 80 euro A PARTIRE DA MAGGIO. Questo avrebbe comportato, secondo OGNI dichiarazione del governo su questo argomento, la necessità di trovare minori risorse per il 2014 e maggiori risorse per il 2015, dove l'effetto era valido per 12 mesi.
Niente di "segreto" o di "nascosto" in questa cosa: basta saper capire l'italiano.
Il bonus fiscale previsto per quest'anno (80€ x 8mesi = 640€) e pare anche per l'anno prossimo (80€ x 12mesi = 960€, ma fino alla prossima finanziaria non è possibile saperne le coperture) corrisponde in pieno a queste affermazioni.
Fine della storia.



Citazione:
Sì è un problema di definizioni, di mancanza di coerenza ed ego ipertrofico, tipici di certa area.

Il mio ego è talmente tanto "ipertrofico" che il link che hai messo sono andato doverosamente a leggermelo subito ANCHE SE ERANO LE TRE DEL MATTINO.
Ti ho mandato in culo solo perché quell'articolo era una montagna di puttanate.
Poi in ogni caso è chiaro che tu puoi liberamente decidere di credere a ogni puttanata che confermi il tuo insieme di credenze; ma se decidi di infliggerla anche agli altri allora abituatici, a essere mandato in culo, perché credo ti capiterà spesso.

E anche perché mi sono rotto i coglioni di gente che non sa fare altro che "mandare a leggere".
Siccome l'italiano lo parli anche tu, rimboccati le manichine e scrivi DI PERSONA quello che devi scrivere.
Come lo faccio io, puoi farlo anche tu.


Per quanto riguarda il "tipici di una certa area", non so proprio quale bislacca idea ti stia frullando nel cervello.

QUALE area?
E perché ritieni che io appartenga proprio a quell'"area" lì, qualunque essa sia?

Pispax
Inviato: 4/5/2014 2:47  Aggiornato: 4/5/2014 2:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
In ultimo... no le tue lenzuolate non le leggo, le sorvolo.


E quindi siamo nel caso 1: rispondi alle cose che scrivo senza neppure sapere che cosa ho scritto.


Grillini.
Il Nuovo che Avanza.
:-/

ohmygod
Inviato: 4/5/2014 3:14  Aggiornato: 4/5/2014 3:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax
Il Nuovo che Avanza.



forse che la gente si è rotta le palle del vecchio...testamento, poi vi è il nuovo e tre immaginette: Samaria, cosa ho a che fare con te donna e il
Tempio. in Samaria un vigliacco da mettere a fuoco, la seconda:al momento è indecifrabile: greatest hits, la terza il Tempio: vi ho messo piede. all'ingresso l'entrata era occultata: occorreva un lasciapassare, oltre l'ingresso il camuffato Stato di allora e sulla soglia del Santorum il Vaticano di allora.

poi vi è il nuovo che vorrebbe avanzare se non fosse per gli altri prigionieri del vecchio.

incredulo
Inviato: 4/5/2014 7:48  Aggiornato: 4/5/2014 7:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pispax

Citazione:
In ogni caso, se ORA chiedi la mia opinione nessun problema a fornirla.

Sono favorevolissimo alla TAV. Secondo me andrebbe fatta anche se a pagarla fosse solo l'Italia. Figuriamoci poi se all'Italia tocca solo una frazione del costo. Anzi, dipendesse da me di TAV che bucherellano le Alpi ce ne vorrebbero almeno altre 5, più un altro paio sotto agli Appennini.
Mi sono rotto il cazzo di vedere le autostrade stracolme di camion perché il trasporto su ferro non è competitivo né per l'Italia né per l'estero.

Sono ancora più favorevole al Fiscal Compact. Rimpiango solo non sia iniziato 20 anni fa. E se tu perdessi un paio d'ore a riflettere sul problema saresti abbondantemente d'accordo con me.

Ma già, a quanto pare voi i "Poteri Forti" li combattete solo a parole.

Sono contrario agli F35, ma solo perché preferivo avere Finmeccanica maggiormente impegnata nel progetto Eurofighter. Quindi questo significa che COMUNQUE, secondo me, ci sarebbero stati da spendere lo stesso una fraccata di miliardi per ammodernare l'aviazione militare.

Magari meglio fra due anni invece di ora, ma tant'è.

Sulle "missioni di pace", dipende quali. Sono stato favorevole a alcune (p.es. Jugoslavia o Libano) e contrario a altre (p.es. Iraq).

(EDIT: e sarei stato più che favorevolissimo, per dire, alla partecipazione a una missione di pace in Rwanda. Mi dispiace parecchio che non sia successo)



Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
LoneWolf58
Inviato: 4/5/2014 8:57  Aggiornato: 4/5/2014 8:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 4/5/2014 2:47:34
...
E quindi siamo nel caso 1: rispondi alle cose che scrivo senza neppure sapere che cosa ho scritto.
...
Il che è detto da uno che i post li travisa a proprio uso e consumo... sento puzza di vecchio.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
redribbon
Inviato: 4/5/2014 9:00  Aggiornato: 4/5/2014 9:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
PCornelio
Ad ogni buon conto, non è ciò che gli americani fanno in giro per il mondo ad interessare in questo contesto.



Non era l'indipendenza di una nazione il punto in questione?
Fortunelli noi italiani ad essere stati indipendenti,
altri paese non sono così fortunati




“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
invisibile
Inviato: 4/5/2014 9:19  Aggiornato: 4/5/2014 9:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pispax

Vedo che hai ignorato il mio ultimo post rivolto a te.
Siccome sono passati vari giorni, suppongo che affrontare certe tematiche ti faccia troppa paura.

Capisco.

D'altronde il non voler vedere certi aspetti della realtà umana fa paura a molti, alla maggioranza in realtà.
Il tuo rifiuto di affrontare lo studio del potere, di come funziona e di come è strutturato lo condividi con la maggioranza delle persone, perché fa troppa pura dover vedere certe verità.
Capisco che non si voglia mettere in discussione le proprie credenze, i propri dogmi, ma (e con questo la chiudo sull'argomento per rispettare la tua volontà) se si vuole crescere per diventare degli esseri umani completi, adulti e responsabili (ed è il rifiuto di farlo che genera praticamente tutti i problemi umani), è necessario compiere quel passo.

Veniamo alle dichiarazioni di Violante.
Il tuo silenzio mi ha dato modo di pensarci, di esaminare la cosa da diversi punti di vista. Il risultato per me rimane inalterato.
Non capisco perché hai definito "puttanata" la mia interpretazione dei fatti.

Riassumiamo.

Eravamo arrivati al punto in cui tu affermavi che il contesto delle sue dichiarazioni:

"L’Onorevole Berlusconi sa per certo che gli è stata data la garanzia piena, non adesso ma nel 1994, che non sarebbero state toccate le sue televisioni, quando ci fu il cambio di governo, e lo sa lui e lo sa l’Onorevole Letta"

ne cambiava il significato, e cioè che Violante stava rispondendo ad un attacco in cui il CDX accusava il CSX di regime.

Io non capisco. Veramente. Deve essere un mio limite, o la stanchezza di questi giorni...

Mi spieghi gentilmente perché sarebbe una puttanata affermare che ci fu un accordo segreto in cui si garantiva a Berlusconi che la sua arma principale per ottenere consenso (le sue TV) "non sarebbe stata toccata"?
(con tutte le implicazioni che questo accordo comporta, chiaramente)

In che modo quel contesto cambia il significato delle parole di Violante?
Io proprio non ci arrivo.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
redribbon
Inviato: 4/5/2014 9:34  Aggiornato: 4/5/2014 9:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
in Italia gli italiani andavano a votare, ed il Partico Comunista (cerchiamo per un momento di non pensare a quello che PCI significava per noi, ma a quello che il titolo di "Partito Comunista" significava all'epoca sul piano politico internazionale) prendeva percentuali fra 25% ed il 35%.
Questo direi che la dice lunga sull'uso del termine "fuorviante" in relazione alle libertà civili nel dopoguerra.



"La democrazia va bene solo quando vince chi vogliamo noi"

Questa è la regola degli USA.

Quando non vince chi vogliono loro può accadere di tutto pur di ribaltare la volontà popolare.


In Italia erano pronti i "gladiatori" di stay behind ad intervenire qualora il pc avesse vinto le elezioni.

Inoltre, proprio per la forte presenza di sinistra si è andati vicini al colpo di Stato di Valerio Borghese, in combutta con la mafia,
è stato annullato all'ultimo momento perchè dall'ambasciata americana non è arrivato il via libera,
probabilmente a Washington pensavano che si sarebbe potuta pilotare l'Italia fuori dall'influenza delle idee di sinistra con altri metodi:
strategia della tensione prima -
indirizzamento della società ad occuparsi del suo piccolo privato negli anni '80 invece che delle grandi tematiche sociali,
conseguente decadenza della CULTURA di sinistra dopo aver inondato gli italiani con la tv e con passatempi vari.

Restano scolpite le preoccupazioni di Kissinger che pensava all'Italia, che aveva una spiccata presenza di sinistra (sinistra vera, niente a che vedere col pd di oggi che è un partito di destra) ,
come ad un caso analogo al Cile,
ed il colpo di Stato era un opzione sempre presente.
Sarei pronto a scommettere che sarebbe avvenuto sicuramente in caso di vittoria delle forze di sinistra.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
Pyter
Inviato: 4/5/2014 12:07  Aggiornato: 4/5/2014 12:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pispax

Citazione: Anzi, dipendesse da me di TAV che bucherellano le Alpi ce ne vorrebbero almeno altre 5, più un altro paio sotto agli Appennini.



L'opinione è perfettamente in linea con l'idea di profilo psicologico che molti qui si erano già fatta.
Una vita piena di buchi.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
ohmygod
Inviato: 4/5/2014 12:24  Aggiornato: 4/5/2014 12:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Redribbon

(sinistra vera, niente a che vedere col pd di oggi che è un partito di destra)





Politica non si è mai interessata di me quindi...... altrettanto.
a volte sono stato interessato al suo volto, il più delle volte dai risvolti.
per questo motivo non comprendo termini come sinistra vera o falsa, destra vera o manipolata, centro vero o ammucchiata.

SP
resta solo il comprenderLa da solo ma sarebbe uno "sforzo" non premiato.

etrnlchild
Inviato: 4/5/2014 15:27  Aggiornato: 4/5/2014 15:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pispax.

Ti ringrazio per la risposta perchè mette bene in chiaro la tua posizione e quindi giustifica anche la tua scelta politica. Come vedi niente propaganda.

E' chiaro che abbiamo visioni diametralmente opposte. Secondo me quindi non c'e' bisogno di dare addosso a questo o a quello o gridare al "pericolo" M5S etc..etc...

Le tue posizioni sono per la maggior parte perfettamente in linea con quello che "gli altri", rispetto al M5S, intendono fare.

Citazione:
Il mio ego è talmente tanto "ipertrofico" che il link che hai messo sono andato doverosamente a leggermelo subito ANCHE SE ERANO LE TRE DEL MATTINO. Ti ho mandato in culo solo perché quell'articolo era una montagna di puttanate. Poi in ogni caso è chiaro che tu puoi liberamente decidere di credere a ogni puttanata che confermi il tuo insieme di credenze; ma se decidi di infliggerla anche agli altri allora abituatici, a essere mandato in culo, perché credo ti capiterà spesso.


Quindi secondo te il rispetto di cui parlavi sarebbe dovuto solo se gli argomenti proposti ("inflitti" mi pare una visione del tutto soggettiva) dal tuo interlocutore sono, sempre per te, puttanate o meno.

Un punto di vista interessante per uno che ha paura che ritorni il fascismo.

Io evidentemente non le ritengo tali (cioè puttanate) se per questo merito di essere mandato in culo allora forse devi rivedere il tuo concetto di rispetto che diventerebbe così "condizionato".

Essere mandato a quel paese non mi crea particolari problemi, notavo solo una non apparente contraddizione con l' idea di rispetto che avevi reclamato.

Quindi una discrepanza tra azione e pensiero, tra dichiarazione di intenti e comportamenti. Ed avevo assimilato questo atteggiamento all'area della sinistra che a mio avviso mostra lo stesso tipo di "coerenza".


Nel merito di quelle che tu ritieni puttanate, nell'articolo sul Fatto che tu hai linkato, Favia dice che a Luglio il M5S aveva sottoscritto il 416ter tutti felici e contenti, affermando che solo ora stanno gridando allo scandalo per propaganda elettorale. Questo non è del tutto vero.
E' vero che lo hanno votato, e magari in questo senso sono stati ingenui, non è vero che lo hanno fatto a cuor leggero, evidenziando fin da subito le criticità anche riguardo le pene. E questo da subito lontano da ogni elezione.
Questo è quello che dice Giarrusso il 23 Luglio 2013

Questa l'opinione del giudice Gratteri e Di Matteo

Mettiamola così, uno si aspettava "una sanzione più severa", l'altro "La diminuzione delle pene rispetto all'ipotesi originaria è un dato molto negativo, così com'è negativo che si verifichi una situazione per la quale lo scambio politico-elettorale e mafioso venga aprioristicamente considerato meno grave rispetto a qualsiasi altra condotta di appartenenza a Cosa Nostra. "

Meglio che niente? Non lo so. Non se è peggio avere una legge inefficace e facilmente aggirabile, che non rappresenta nei fatti un vero deterrente, ma che faccia gridare soddisfatti "vedete l'abbiamo fatta", o non averla affatto.

Ma se uno si accorge che le cose non vanno e possono o devono essere migliorate nell'interesse di tutti allora ogni momento è buono, elezioni o non elezioni.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Pispax
Inviato: 4/5/2014 17:53  Aggiornato: 4/5/2014 17:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58


Citazione:
Vediamo se riusciamo a chiuderla una volta per tutte...
No... la patente non te la da l'ACI però il tuo paragone tra Italia e Germania non è completo se oltre a tutto il resto non aggiungi che in Italia, diversamente dalla Germania, per guidare (fare il giornalista) è obbligatoria "anche" l'iscrizione all'ACI (ODG). Chiaro il concetto?


A me si.
A te no.
Rileggi quel post: non vedo motico di ripetermi.
Anzi, più che RIleggerlo, forse dovresti provare a leggerlo almeno una volta.
Così capisci da te quanto è sciocco questo commento, se si affronta il problema, COME HAI FATTO TU, del collegamento fra libertà di stampa e Ordine dei Giornalisti.





Citazione:
Credo che "forse" sia meglio approfondisca (tu) il fatto...
...
Grazie alla Cassazione (dopo che anche in appello la condanna era stata confermata) che ha sancito che... il blog non è stampa clandestina
Questo fino alla prossima "diversa" interpretazione o all'abolizione dell'obbligatorietà dell'ODG.
...
Credo che a Rita Bernardini non sia andata altrettanto bene...

A parte che ho letto il link che hai messo TU, spiega dove sta il problema.
Nel 1997 Rita Bernardini ha subito una condanna per stampa clandestina.
Nel 2008 Carlo Ruta è stato condannato NON per non essere un giornalista clandestino non iscritto all'Albo, ma per aver aperto un giornale senza permesso.
Stop.

SE avesse chiesto il permesso gli sarebbe stato rifiutato, certo. Ma lui non scriveva un giornale, scriveva un blog.
Infatti la Cassazione ha DEFINITIVAMENTE stabilito che blog e giornali sono due cose diverse.

Oggi una parte rilevante del contenuto dei GIORNALI online è fatta proprio da pagine di bloggers. Nessuno dei quali ha l'obbligo di iscrizione all'Albo. GLI STESSI GIORNALI aggirano il problema dell'iscrizione all'Albo. Se non ti va lo stesso ci sono decine di migliaia di blog d'informazione in giro per internet. Io non sono iscritto all'Albo e tu nemmeno. Eppure pubblichiamo qui e ovunque ci pare.
Chiunque può leggere quello che scriviamo.

Nel frattempo ci sono 28.810 giornalisti professionisti e 66.000 pubblicisti, gran parte dei quali sono disoccupati.
(fonte per il numero: http://www.odg.it/content/elenco-iscritti-0. Vai sui vari elenchi e li conti uno a uno, come ho fatto io)
Dunque?


Capisco il tuo punto di vista: siccome 17 anni fa la Bernardini è stata condannata, oggi per tutelare la libertà di stampa occorre salire sulle barricate per combattere una feroce battaglia... che è già stata vinta nel 2008.
Fantastico no?


----------------------------------------


E poi i grillini s'incazzano, quando gli dico che le loro sono armi di distrazione di massa.

Pispax
Inviato: 4/5/2014 18:33  Aggiornato: 4/5/2014 18:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
invisibile


Citazione:
Vedo che hai ignorato il mio ultimo post rivolto a te.
Siccome sono passati vari giorni, suppongo che affrontare certe tematiche ti faccia troppa paura.

Capisco.

D'altronde il non voler vedere certi aspetti della realtà umana fa paura a molti, alla maggioranza in realtà.
Il tuo rifiuto di affrontare lo studio del potere, di come funziona e di come è strutturato lo condividi con la maggioranza delle persone, perché fa troppa pura dover vedere certe verità.
Capisco che non si voglia mettere in discussione le proprie credenze, i propri dogmi, ma (e con questo la chiudo sull'argomento per rispettare la tua volontà) se si vuole crescere per diventare degli esseri umani completi, adulti e responsabili (ed è il rifiuto di farlo che genera praticamente tutti i problemi umani), è necessario compiere quel passo.



Sul serio.
Te lo dico davvero con grandissima simpatia, credimi: il tuo modo di "studiare" il Potere è simile a quello di un ragazzo che a 12 anni è stato chiuso in seminario, poi è passato direttamente in un convento di clausura dove è rimasto per un'altra decina di anni, e adesso, dall'interno delle mura di questo convento, tiene grandi conferenze per spiegare al mondo come sono fatte le donne.

Nessun dubbio sul fatto che magari sull'argomento ci abbia riflettuto anche parecchio, eh.
Però fa sempre sorridere un po' stare a ascoltarlo. Le donne, lui, non le ha neppure mai viste.


Prima o poi, credo, dovresti provare a confrontartici davvero, con il potere. Quello VERO, non quello che si legge nei libri. Quello dove sei responsabile SUL SERIO delle ricadute delle decisioni che prendi.
Se lo fai direttamente l'apprendimento è svelto e brutale. Se lo fai indirettamente ti ci vorrà un po' di più.

Magari DOPO un po' di illusioni scompaiono, e figure come Pizzarotti tenderanno a restarti più simpatiche di figure come Grillo. Anche di figure come l'invisibile di adesso, se fai quell'esperienza e poi rileggi i tuoi post.


Non sapevo come dire questa roba senza apparire condiscendente. Non credo sia possibile riuscirci.
Ho fatto del mio meglio, comunque.




Citazione:
Veniamo alle dichiarazioni di Violante.
Il tuo silenzio mi ha dato modo di pensarci, di esaminare la cosa da diversi punti di vista. Il risultato per me rimane inalterato.
Non capisco perché hai definito "puttanata" la mia interpretazione dei fatti.

NON veniamo alle dichiarazioni di Violante.
L'unico modo che hai per affrontare la cosa "sotto diversi punti di vista" è di guardare il video PER INTERO.
Fino a quando non fai quello i "diversi punti di vista" non esistono proprio.

Quello da solo basta e avanza. Ma per precauzione, a seguire giratina in emeroteca e leggere la politica del mese precedente.

Io questa cosa non ho bisogno di farla, perché quel periodo l'ho vissuto.
Tu sembrerebbe di si.

Poi la tua domanda decade da sola.




Citazione:
Riassumiamo.

Eravamo arrivati al punto in cui tu affermavi che il contesto delle sue dichiarazioni:

"L’Onorevole Berlusconi sa per certo che gli è stata data la garanzia piena, non adesso ma nel 1994, che non sarebbero state toccate le sue televisioni, quando ci fu il cambio di governo, e lo sa lui e lo sa l’Onorevole Letta"

ne cambiava il significato, e cioè che Violante stava rispondendo ad un attacco in cui il CDX accusava il CSX di regime.

Io non capisco. Veramente. Deve essere un mio limite, o la stanchezza di questi giorni...

Mi spieghi gentilmente perché sarebbe una puttanata affermare che ci fu un accordo segreto in cui si garantiva a Berlusconi che la sua arma principale per ottenere consenso (le sue TV) "non sarebbe stata toccata"?
(con tutte le implicazioni che questo accordo comporta, chiaramente)

In che modo quel contesto cambia il significato delle parole di Violante?
Io proprio non ci arrivo.

Perché ti manca la memoria storica di quel periodo.
Non è una colpa, chiaro: è una constatazione.

Brevissimo riassunto. Nel 1994 vince Berlusconi. La maggioranza è fragile: servono i senatori a vita per la fiducia. La "gioiosa macchina da guerra" di Occhetto, che pareva avere la vittoria in tasca, fallisce miseramente. Molti esponenti del PdS, fra cui spiccava D'ALEMA (!), avevano condotto la campagna elettorale al grido di "ridurremo Berlusconi in miseria!" (giuro. A pensarci già solo 3 anni dopo viene da morir dal ridere). Lo rifaranno, ma visto l'andazzo, meno, anche nelle elezioni del 1996.

Dopo pochi mesi Berlusconi vacilla, poi cade.
Inizia il governo Dini, il primo "governo tecnico" della Repubblica. Sostenuto dall'appoggio esterno di TUTTI i partiti tranne AN e FI.
NON c'era lo stesso bisogno di non andare subito alle elezioni come è successo dopo con Monti. Ma c'erano comunque da varare misure economiche impopolari (tipo la riforma delle pensioni) e nessuno voleva prendersene la "colpa".
Berlusconi, che aveva vinto le elezioni e che si trovava all'opposizione, aveva pieno diritto di chiedere a Scalfaro di sciogliere le Camere e andare a nuove elezioni.
Non lo fece.

Questo il quadro.


Magari se leggi quella dichiarazione alla luce di quel quadro, può apparirti ancora più bizzarro il collegamento che fai tu.
Dove, al posto di " gli è stata data la garanzia piena, non adesso ma nel 1994, che non sarebbero state toccate le sue televisioni", tu sembri leggere "nel 1994 ci fu un patto segreto fra destra e sinistra per spartirsi il potere."


Non so se sono riuscito a essere chiaro.
Se non ci sono riuscito, magari passare in emeroteca anche l'ALTRA mezza giornata forse potrà illustrare la questione meglio di come lo abbia fatto io.

Wagener
Inviato: 4/5/2014 18:53  Aggiornato: 4/5/2014 18:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pispax

Ciao, ti andrebbe di spiegarmi perche' il Fiscal Compact dovrebbe essere una roba "positiva" ? Anche a me, magari sbaglio, pare una rapina.

edit
Oppure dirmi dove posso leggere qualcosa di positivo?

edit2

Oddio qualcuno puo' spiegarlo tipo come se lo spiegasse al suo criceto
non ci arrivo. Cioe' ho letto qui http://archivio.lavoce.info/articoli/pagina1002832-351.html che e' il primo risultato con motore di ricerca ma, sul serio, faccio fatica a comprendere. A parte questo "Molti pensano che delle due regole approvate dall'Unione Europea, quella sulla riduzione del debito pubblico sia più gravosa del mantenimento del pareggio di bilancio. Le cose non stanno così. Se l'obiettivo finale è la crescita economica, ci sono buoni motivi per volere la riduzione del debito pubblico, specie in casi come quello italiano. Non ve ne sono altrettanti per imporre il pareggio di bilancio per sempre. Il fatto che oggi la prima regola possa richiedere il rispetto della seconda non è un buon motivo per vincolare la politica fiscale dei paesi europei nel prossimo decennio.", per me il resto e' chinese mandarin.

Pispax
Inviato: 4/5/2014 18:56  Aggiornato: 4/5/2014 18:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
etrnlchild

Citazione:
Ti ringrazio per la risposta perchè mette bene in chiaro la tua posizione e quindi giustifica anche la tua scelta politica. Come vedi niente propaganda.

E' chiaro che abbiamo visioni diametralmente opposte. Secondo me quindi non c'e' bisogno di dare addosso a questo o a quello o gridare al "pericolo" M5S etc..etc...

Le tue posizioni sono per la maggior parte perfettamente in linea con quello che "gli altri", rispetto al M5S, intendono fare.

1) Non esiste nessun "altri".
Esistono più partiti politici che riassumono idee differenti.
La retorica del "noi" e "tutti loro", che è immediatamente diventata "LORO contro di NOI", fa parte di quella "retorica di guerra" con cui, storicamente, sono state giustificate le peggio infamie.
E con cui TU accetti che Grillo non mantenga NESSUNA delle promesse che ti aveva fatto quando lo hai votato, e per le quali, probabilmente, lo hai votato (democrazia interna, esame dal basso delle leggi, iniziativa popolare, uno vale uno, ecc).

2) Quella è la MIA opinione su alcuni temi. Prima di affrontare la MIA opinione su questi temi, ti inviterei a affrontare con te stesso un paio di problemetti. Tipo che il Fiscal Compact RIDUCE l'influenza dei "Poteri Forti". O che se non hai una deterrenza militare almeno credibile la tua possibilità di influire nelle decisioni internazionali tende a zero, e devi bere quello che decidono gli altri. Mica avrai creduto davvero a quella stronzata del "a che servono le armi che tanto qui tutti noi ci vogliamo moltissimo bene", vero?

3) Non esiste nessun rapporto di causa-effetto.
L'opinione del M5S su TAV, eccetera NON è quella che fa temere l'associazione grillismo-fascismo.
Questa associazione nasce AL DI FUORI dalle posizioni politiche, e nasce esaminando AL DI DENTRO le posizioni di democrazia interna e esterna di Grillo e Casaleggio, in qualunque modo declinate, posizioni che i "portavoce" ("portavoce" si, ma di chi?) possono solo assecondare.





Citazione:
Nel merito di quelle che tu ritieni puttanate, nell'articolo sul Fatto che tu hai linkato, Favia dice che a Luglio il M5S aveva sottoscritto il 416ter tutti felici e contenti, affermando che solo ora stanno gridando allo scandalo per propaganda elettorale. Questo non è del tutto vero.
E' vero che lo hanno votato, e magari in questo senso sono stati ingenui, non è vero che lo hanno fatto a cuor leggero, evidenziando fin da subito le criticità anche riguardo le pene.

Ecco spiegato da solo il motivo per cui quell'articolo è una puttanata.
Chi se ne frega se "non è DEL TUTTO vero" o se "non lo hanno fatto a cuor leggero"?.

Lo hanno votato. Stop.
Poi il M5S ci ha fatto gazzarra.
L'UNICO a astenersi sulla mozione del PdL, in commissione, è stato Coletti del M5S. Riconoscendo pubblicamente che la cosa in effetti poteva essere un problema. Stop.
Quell'emendamento in commissione è stato bocciato dagli ALTRI partiti, non dal M5S.
Poi il M5S su quell'emendamento ci ha fatto gazzarra. Persino lo stesso Coletti.

Ma che è?
Da quando in qua le chiacchiere hanno più importanza dei fatti?

Non mi aspetto un granché dai grillini, e questo è vero. Però mi aspetterei comunque un'onestà d'animo maggiore di quelli che votano per Mastella.

Pispax
Inviato: 4/5/2014 19:00  Aggiornato: 4/5/2014 19:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Wagener

Citazione:
Ciao, ti andrebbe di spiegarmi perche' il Fiscal Compact dovrebbe essere una roba "positiva" ? Anche a me, magari sbaglio, pare una rapina.

Io non ho mai detto che è "positivo".
Ho detto che riduce il potere dei cd. "Poteri Forti".

Siccome io sono contrario ai poteri forti, allora per me è positivo.
Poi ci sono quelli che A PAROLE sono contro i poteri forti, ma alla prova dei fatti no. Per loro è negativo.


Adesso ho fretta quindi me la gioco con gli indizi.
Ti ricordo che per i titoli di stato esiste anche un mercato secondario.
Mi pare di essere hari seldon a parlare così, ma non ho davvero tempo di fare discorsi lunghi e credo questo possa bastare.

invisibile
Inviato: 4/5/2014 19:24  Aggiornato: 4/5/2014 19:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax

Citazione:
Sul serio.
Te lo dico davvero con grandissima simpatia, credimi: il tuo modo di "studiare" il Potere è simile a quello di un ragazzo che a 12 anni è stato chiuso in seminario, poi è passato direttamente in un convento di clausura dove è rimasto per un'altra decina di anni, e adesso, dall'interno delle mura di questo convento, tiene grandi conferenze per spiegare al mondo come sono fatte le donne.

Se solo tu avessi il coraggio di affrontare l'argomento seriamente invece che cercare di fare apparire il tuo interlocutore in cattiva luce, forse la tua intelligenza potrebbe essere usata per qualcosa di utile, invece che solo per delle pippe astronomiche...
Ma sono scelte personali e vanno rispettate.
Però m sento di darti un consiglio.
Non ti conviene abusare di quel metodo per fare sembrare che tu abbia ragione. Come fai spesso. Ti fa male.


Citazione:
Prima o poi, credo, dovresti provare a confrontartici davvero, con il potere. Quello VERO, non quello che si legge nei libri. Quello dove sei responsabile SUL SERIO delle ricadute delle decisioni che prendi.
Se lo fai direttamente l'apprendimento è svelto e brutale. Se lo fai indirettamente ti ci vorrà un po' di più.

E perché di grazia?
Io la libertà di farti tutte le pippe mentali che vuoi te la lascio. Perché io dovrei per forza confrontarmi con il potere, visto che lo considero come la debolezza umana più deleteria mai inventata dell'uomo?
A me basta comprenderlo, e starne alla larga.

Tu invece non lo comprendi e ti fai fregare.
Ma da quell'orecchio proprio non ci senti...

Citazione:
Non sapevo come dire questa roba senza apparire condiscendente. Non credo sia possibile riuscirci.

Certo che è possibile. Solo che a te piace troppo mostrarti superiore e la condiscendenza è una affermazione di superiorità che non ammette repliche.
Per quello la usi in lungo e in largo.
Non ti preoccupare, quando si accetta di dialogare con te lo si mette in conto da''inizio.
Semplicemente non gli si da importanza, perché non la ha.

Violante

Citazione:
Perché ti manca la memoria storica di quel periodo.


Si professore, mi dica...
Ma falla finita su. Ti rendi ridicolo sai?

Segue un bel bla bla bla.
Di cui riassumo:

Citazione:
Magari se leggi quella dichiarazione alla luce di quel quadro, può apparirti ancora più bizzarro il collegamento che fai tu.
Dove, al posto di " gli è stata data la garanzia piena, non adesso ma nel 1994, che non sarebbero state toccate le sue televisioni", tu sembri leggere "nel 1994 ci fu un patto segreto fra destra e sinistra per spartirsi il potere."

No. Non sono io che ci leggo quello.
E' così. E' evidente, non ci possono essere altre interpretazioni logiche possibili.
Infatti neanche tu sei in grado di darle, nonostante tutto il polverone che cerchi di alzare.

Il video l'ho visto tutto e conosco quello che è successo.
Non cambia di una cippa il significato delle parole.

Tu non spieghi minimamente, dopo aver affermato il contrario, perché quel contesto negherebbe la realtà: ci fu un accordo sottobanco per non toccare le TV di Berlusconi.

Ci siamo?
Penso di si, visto che questa cosa non l'hai mai negata.

Ora, se non sei un bambino delle elementari o un diversamente abile (oggi si dice così giusto?), diventa evidente che questo significa che coloro che si dichiaravano nemici di berlusconi, hanno garantito allo stesso berlusconi che la sua arma principale per ottenere consenso, e per cui potere, gliela avrebbero lasciata.
"Le sue televisioni non sarebbero state toccate"

Se questo non significa che non sono nemici, ma qualcos'altro, devi spiegare perché.
Perché se hai un nemico, e hai l'opportunità di danneggiare la sua principale arma, lo fai.
Altrimenti non è un nemico.
Semplice.

Vediamo se riesci a spiegare in che modo, il garantire di non toccare l'arma principale del tuo nemico, può confermare che è tuo nemico.
Auguri.

Questo è solo l'inizio, perché dopo ci sarebbe da indagare su cosa hanno avuto in cambio.
Non si fa una concessione di tale portata senza avere nulla in cambio.
A meno che tu non sia un idiota perfetto.
L'archetipo dell'idiota, direi

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
LoneWolf58
Inviato: 4/5/2014 19:55  Aggiornato: 4/5/2014 19:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 4/5/2014 17:53:48

Solita lenzuolata piena di fuffa...

Bastava dire che "vincolare" l'attività professionale di giornalista all'iscrizione ad un albo non è una limitazione alla libertà di stampa...

Mentre il censire i passi di chi accede alla Camera (stampa compresa) lo è...

Citazione:
Nel 2008 Carlo Ruta è stato condannato NON per non essere un giornalista clandestino non iscritto all'Albo, ma per aver aperto un giornale senza permesso.
E come lo otteneva il permesso se non era iscritto all'albo visto che per ottenerlo è "obbligatoria" l'iscrizione all'albo?

Cazzo... lo hai consumato lo specchio...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
horselover
Inviato: 4/5/2014 21:16  Aggiornato: 4/5/2014 21:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
gli eredi del pci hanno ingoiato anche il golpe elettorale dimostrato da deaglio e tante altre cose perchè sono servi dello stato e se avessero tolto le tv a berlusconi ci sarebbe stata la guerra civile che avrebbe fatto male all'amato stato

invisibile
Inviato: 4/5/2014 21:34  Aggiornato: 4/5/2014 21:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
horselover

Citazione:
gli eredi del pci hanno ingoiato anche il golpe elettorale dimostrato da deaglio e tante altre cose perchè sono servi dello stato e se avessero tolto le tv a berlusconi ci sarebbe stata la guerra civile che avrebbe fatto male all'amato stato

Non la guerra civile. Ci sarebbe stato altro.
Per capirlo è necessario considerare che berlusconi è il referente politico di certi poteri, così come il centrosinistra lo è di altri.

Sono quei poteri che manovrano i pupazzetti che ci mettono tutti i giorni in TV.
Berlusconi e Renzi, non esistono.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Pispax
Inviato: 5/5/2014 1:11  Aggiornato: 5/5/2014 1:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
invisibile

Citazione:
L'archetipo dell'idiota, direi

vabbe'.





Lonewolf58

Citazione:
Bastava dire che "vincolare" l'attività professionale di giornalista all'iscrizione ad un albo non è una limitazione alla libertà di stampa...

Evidentemente no.

etrnlchild
Inviato: 5/5/2014 2:40  Aggiornato: 5/5/2014 2:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pispax

Citazione:
1) Non esiste nessun "altri".

Ho sintetizzato, gli altri partiti politici hanno fin'ora hanno assecondato tutte le posizioni con le quali tu sei d'accordo.

Citazione:
E con cui TU accetti che Grillo non mantenga NESSUNA delle promesse che ti aveva fatto quando lo hai votato

Quel NESSUNA mi pare un tantinello eccessivo.
Io sono complessivamente soddisfatto del lavoro svolto dal M5S, per quello che può fare una forza di opposizione.

Hanno rinunciato ai rimborsi elettorali e indennità e ridotto lo stipendio, così come promesso, hanno portato trasparenza e informazione fuori dai palazzi, hanno sicuramente avvicinato più persone a partecipare e ad informarsi, hanno spinto gli altri partiti a dover affrontare tematiche (finanziamento ai partiti, riduzione delle spese della politica) che altrimenti sarebbero passate come al solito in cavalleria.

Hanno consentito grazie ad un emendamento di poter destinare l'8x1000 all'edilinzia scolastica, hanno fatto approvare sempre un loro emendamente per la sospensione delle cartelle Equitalia per chi vanta crediti nei confronti delle PA .


Citazione:
Tipo che il Fiscal Compact RIDUCE l'influenza dei "Poteri Forti".

Non condivido. I poteri forti sono gli stessi che fanno parte del MES, di quella istituzione finanziaria intergovernativa a carattere permanente di cui non è dato conoscere nulla e che gode della totale inviolabilità di documenti e persone che ne fanno parte e a cui può aderire chiunque non solo gli stati membri, ma anche soggetti terzi. Quel MES che dovrebbe salvare, prestando soldi, gli stati in difficoltà a cui noi siamo obbligati a dare 125 miliardi di Euro.

Quel MES a cui puoi accedere se hai accettato e rispettato il Fiscal Compact.
Insomma il rispetto del FC in questa situazione recessiva porterà gli stati al collasso, a quel punto arriva il MES (i poteri forti) che ti viene in "aiuto" indebitandoti ulteriormente per tirarti fuori dalla melma in cui lo stesso FC ti ha gettato. Un colpaccio. Dove vedi questa limitazione dei poteri forti è un mistero. Il FC crea il problema e il MES diventa la soluzione, a caro prezzo. Un meccanismo fantastico per dettare politiche economiche, leggi sul lavoro, naturalmente al ribasso su tutti i versanti verso una vera e propria "cinesizzazione" della forza lavoro, per quelli che serviranno (sempre meno).

E sti irresponsabili l'hanno pure messo in costituzione. Da bacchettate sulle mani.

Se malauguratamente lo Stato avesse bisogno di spendere soldi per situazioni di emergenza, dovendo rispettare i parametri imposti dal FC e non incorrere in sanzioni, dovrebbe tagliare spesa o effettuare altre manovre (tasse) per rientrare. Vedi come si volatilizzano presto gli "80" euro...

Applicare una regola unica restrittiva sul bilancio degli stati senza che questi abbiano strumenti per poter gestire la moneta, in mercati differenti con regole differenti è una follia, soprattutto in questo momento storico dove la disoccupazione sta aumentando per motivi intrinseci al sistema stesso.
E infatti i risultati si vedono: stagnazione. Però lo spread è basso rallegriamoci...

Poi si sta applicando un metodo ad un mondo profondamente cambiato e che sta cambiando molto più rapidamente di quanto siamo abituati a pensare.
Soprattutto in una situazione più generale di problema di occupazione.

In parole povere la disoccupazione è un male di questo momento storico di cui molti non hanno ancora capito l'origine pensando che sia dovuta a fattori ciclici che il mercato sistemerà da solo: utopia, visto che è il mercato stesso che la sta generando anche per la maggior produttività ed efficienza raggiunte e costantemente perseguite.

Stanno stabilendo regole per un mondo che non esiste più e tra un pò il Sistema ci presenterà il conto.


Citazione:
Poi il M5S ci ha fatto gazzarra.

Sul 416ter le cose sono andate così:

Il primo testo di legge sul 416-ter è stato approvato alla camera il 16 luglio 2013.
Qui il testo finale http://www.camera.it/_dati/leg17/lavori/stampati/pdf/17PDL0004980.pdf

«ART. 416-ter. – (Scambio elettoralepolitico-mafioso). – Chiunque accetta consapevolmente il procacciamento di voti con le modalità previste dal terzo comma dell’articolo 416-bis in cambio dell’erogazione di denaro o di altra utilità è punito con la reclusione da quattro a dieci anni. La stessa pena si applica a chi procaccia voti con le modalità indicate al primo comma».

Qui la votazione http://documenti.camera.it/votazioni/votazionitutte/schedaVotazione.asp?Legislatura=17&RifVotazione=54_13&tipo=dettaglio dove su 503 presenti hanno tutti e 503 votato favorevolmente

Il M5S vuole la legge e la approva così pur avanzando criticità.

Questa la dichiarazione del deputato Micillo (M5S)

“Il MoVimento 5 Stelle esprime il suo voto positivo alla proposta di modifica, pur restando salde le criticità sollevate in fase di discussione della proposta.
……. Tali interrogativi e dubbi riguardano, come appunto già ho detto nella mia precedente discussione, l’apposizione dell’inciso « consapevolmente » prima dell’esposizione della fattispecie delittuosa e la sostanziale depenalizzazione del reato.
Certo, avrei voluto vedere numeri diversi all’interno della nuova formulazione: non avrei voluto vedere quel 10 e, soprattutto, non avrei voluto quel 4.
…………… Pertanto, nonostante tutto questo, nonostante il nostro rammarico, ci sentiamo di votare positivamente in virtù del risultato raggiunto in Commissione giustizia, ed oggi in Assemblea. Sentiamo il dovere comunque di dover apprezzare e valutare in maniera del tutto positiva il fondamentale allargamento della fattispecie criminosa e pertanto l’aggiunta dell’inciso « altre utilità ». Trattasi di una conquista troppo grande per non essere abbracciata. Tutto ciò, tuttavia, non deve assolutamente essere interpretato come una propensione del Movimento 5 Stelle a scendere a patti con chi intende depenalizzare i reati come quello del caso di specie.”
http://documenti.camera.it/leg17/resoconti/assemblea/html/sed0054/stenografico.pdf )

Il M5S sa che nel passaggio al senato ha più possibilità di modificarla grazie anche al parere favorevole di senatori PD e infatti al Senato il 28 gennaio 2014 ha subìto delle modifiche. Qui il testo finale rettificato http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00737639.pdf dove si stabilisce che:

«ART. 416-ter. – (Scambio elettorale politico-mafioso). – Chiunque accetta la promessa di procurare voti mediante le modalità di cui al terzo comma dell’articolo 416-bis in cambio dell’erogazione o della promessa di erogazione di denaro o di qualunque altra utilità ovvero in cambio della disponibilità a soddisfare gli interessi o le esigenze dell’associazione è punito con la stessa pena stabilita nel primo comma dell’articolo 416-bis*. La stessa pena si applica a chi promette di procurare voti con le modalità di cui al primo comma».

(* cioè da 7 a 12 anni).

Qui la votazione http://www.senato.it/leg/17/BGT/Schede/Ddliter/votazioni/176_10.htm dove su 240 presenti hanno votato a favore in 168

Molti del PD al senato hanno votato, giustamente, a favore dell'aumento della pena.
Quindi la strategia del M5S alla camera c'aveva visto giusto: avrebbero portato a casa la legge con la modifica delle criticità rilevate, tra cui l'aumento delle pene.

Poi il 3 Aprile 2014 succede il fattaccio, il documento ritorna alla Camera e viene di nuovo modificato
Qui il testo finale http://www.camera.it/_dati/leg17/lavori/stampati/pdf/17PDL0015990.pdf

«ART. 416-ter. – (Scambio elettorale politico-mafioso). – Chiunque accetta con sapevolmente il procacciamento di voti con le modalità previste dal terzo comma dell’articolo 416-bis in cambio dell’erogazione di denaro o di altra utilità è punito con la reclusione da quattro a dieci anni. La stessa pena si applica a chi procaccia voti con le modalità indicate al primo comma »

Qui la votazione http://documenti.camera.it/votazioni/votazionitutte/schedaVotazione.asp?Legislatura=17&RifVotazione=204_45&tipo=dettaglio dove su 371 presenti in 310 hanno votato a favore.

Qui la votazione per gruppi parlamentari http://documenti.camera.it/votazioni/votazionitutte/schedaVotazione.asp?Legislatura=17&RifVotazione=204_45&tipo=gruppi

Le pene sono di nuovo diminuite guardacaso proprio all'indomani dell'incontro Napolitano Berlusconi
avvenuto il 2 Aprile, ma guarda un pò, che tempismo.

Il M5S insorge e mi pare giusto: dopo aver ottenuto una buona legge al Senato anche con l'appoggio dei senatori PD, vorrei vedere che non ti girano che ti cambiano le carte sotto il naso.


Alla luce di questi fatti la tesi di Favia della gazzarra a scopo di propaganda elettorale risulta debole.

Le testimonianze di Gratteri e di Matteo smentiscono poi l'evocato principio di incostituzionalità (almeno per loro) dell'innalzamento delle pene del 416ter per esser "armonizzate" con il 416bis, secondo il quale principio sarebbero state ricorrette al ribasso le pene per l'ultima approvazione alla Camera.

Ad incostituzionalità poi direi che siamo abituati a ben altro. Come sono attenti alla costituzione questi che hanno rimodificata il 416ter al ribasso. Proprio scrupolosi e bravi. Vedi mai che usassero la stessa attenzione, lo stesso zelo che so, quando devono varare una legge elettorale...

Il motivo invece per cui sia stata tolta la parola "disponibilità" (del politico) dal testo di legge rimane tutt'ora un mistero...qui la costituzionalità non sembrerebbe essere il problema. E invece zap! Un colpo netto, via una parolina e tutto si sistema.

A sto giro il lenzuolo l'ho fatto io, sorry.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
invisibile
Inviato: 5/5/2014 3:29  Aggiornato: 5/5/2014 3:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@ Pispax

Citazione:
vabbe'.

Questa è la tua risposta completa al mio ultimo post?

Lo chiudi così il nostro scambio sulle dichiarazioni di Violante?

Fammelo sapere, per cortesia, perché , prima di concludere anche io la questione vorrei esserne sicuro.
Sai, ci ho dedicato un certo tempo, ti ho dato più volte la possibilità di spiegare il perché hai affermato che la mia interpretazione è una puttanata e finora non lo hai fatto.

Attendo fiducioso.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
LoneWolf58
Inviato: 5/5/2014 8:17  Aggiornato: 5/5/2014 8:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 5/5/2014 1:11:33
...
Evidentemente no.
Visto, basta poco... niente lenzuolate e si ha più chiaro il concetto di "libertà di stampa" di Pispax.
Ancora di più la sua coerenza...
Citazione:
Poi succede che in Italia se vai in autostrada trovi il limite a 130 kmh.
In Germania se vai in autostrada trovi NESSUN limite, e puoi andare alla velocità che preferisci.

Chi è più "libero": l'automobilista tedesco o quello italiano?
Nessuno ha dubbi sul fatto che quello tedesco sia più "libero".

Quando invece succede che in Italia hai degli obblighi per poter esercitare la professione di giornalista mentre in Germania la professione di giornalista non è normata per legge e chiunque la svolga ha il diritto di definirsi tale.

Chi è più "libero": il tedesco o l'italiano?... ai lettori l'ardua sentenza.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
redribbon
Inviato: 5/5/2014 8:50  Aggiornato: 5/5/2014 8:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
ohmygod

per questo motivo non comprendo termini come sinistra vera o falsa, destra vera o manipolata, centro vero o ammucchiata.



Essenzialmente,
la sinistra nasce per la difesa dei lavoratori,
in particolare per quelli che vivono dal salario (proletari) ,
e tra gli elementi caratterizzanti più importanti,
che fondano una qualsiasi sinistra,
c'è, DEVE esserci l'emancipazione dei lavoratori,
ma può essere presa come caratteristica generale di una visione della società.
Come conseguenza dell'emancipazione dovrebbe arrivare anche il "progressismo", e pretendere determinate leggi che salvaguardino e migliorino le condizioni dei lavoratori.
Secondo questa prospettiva il lavoro non può che essere un diritto,
su questo una qualsiasi sinistra deve "fare quadrato",
regolamentato in modo tale che il lavoro possa garantire di che vivere dignitosamente al lavoratore stesso.
Ovviamente ogni legge che insidia anche lontanamente il lavoro ed i diritti dei lavoratori non può che essere rigettata da una qualsiasi sinistra,
ben sapendo che le eventuali scuse di cui si serve la destra (necessità della flessibilità del lavoro) sono solo scuse.

Oltre al lavoro c'è anche una certa visione della società secondo la quale, almeno,
il diritto alle cure mediche ed il diritto all'istruzione devono essere gratuiti e garantiti.

La destra, invece, tende a difendere i diritti dei pochi più ricchi, e, sovente si trova a doverlo fare andando a detrimento dei lavoratori salariati.
La destra cercherà quindi di opporsi all'emancipazione dei lavoratori e cercherà di lasciare immutati i rapporti di forza nella società,
approvando leggi che favoriscano soprattutto i più facoltosi.


Quindi, dalla sinistra ci si aspetterebbe,
-che venga rigettata la legge Biagi e qualsiasi norma che va a detrimento delle condizioni del lavoro;

-che venga trovato un modo per assicurare a tutti il lavoro;

-che i beni ed i servizi pubblici restino tali e non vengano privatizzati, perchè questo generalmente significa un danno per i lavoratori che si trovano a dovere pagare di più per un certo servizio, spesso più scadente di quello pubblico,
nonostante gli amministratori pubblici generalmente facciano di tutto per far andare in malora il bene pubblico proprio per avere la scusa per privatizzare;

-che la sanità e l'istruzione siano efficienti e gratuite per tutti.

Invece, ciò che vedo dal pd è l'esatto contrario:
spalleggiano la flessibilità del lavoro per ridurre i lavoratori, non voglio dire proprio come i Cinesi, ma quasi;
privatizzano tutto (sono stati loro a privatizzare tutto in Italia) quando ti aspetteresti che sia la destra a privatizzare;
non hanno in alcun modo provveduto ad assicurare a tutti il lavoro;
non danno la sanità gratuita, ma cercano di privatizzarla,
tagliano a più non posso sulla scuola.

Questo è un programma di destra, PUNTO.
Poi si fingono di sinistra mediante certi provvedimenti etici (testamento biologico, fecondazione eterologa, diritti ai gay, e così via) ma sono specchi per le allodole,
la sostanza è di destra (più a destra di Berlusconi, sembra incredibile!) .

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
perspicace
Inviato: 5/5/2014 10:02  Aggiornato: 5/5/2014 10:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Cosa succede quando una grossa fetta della popolazione diciamo il 60% decide di vivere parassitariamente alle spalle dello Stato e quindi alle spalle del 40% di restanti cittadini?

Che cosa succede quando democraticamente una maggioranza di cittadini-parassiti decide di vivere alle spalle degli altri cittadini, inventandosi il concetto che i profitti del lavoratore che scava buchi nel deserto debbano essere gli stessi di chi produce prodotti che il mercato chiede di voler comprare?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Sertes
Inviato: 5/5/2014 10:10  Aggiornato: 5/5/2014 10:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
E chi può saperlo? Il tuo scenario è così lontano dalla realtà che non vale la pena stare a pensarci.

Per adesso l'1% della popolazione mondiale vive alle spalle del 99%, e il divario tra i due gruppi anche quest'anno è cresciuto.

E mi convinco sempre di più che la lotta è tra Repubblica e Democrazia, cioè tra delega al potere e responsabilità in proprio.

Non a caso non esiste una singola nazione che sia una Democrazia, nel mondo.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Pispax
Inviato: 7/5/2014 0:51  Aggiornato: 7/5/2014 0:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Wagener


Citazione:
Ciao, ti andrebbe di spiegarmi perche' il Fiscal Compact dovrebbe essere una roba "positiva" ? Anche a me, magari sbaglio, pare una rapina.


Continuo a non avere molto tempo, quindi mi limito all'essenziale.
Sostanzialmente il Fiscal Compact dice due cose: nessuno Stato deve spendere strutturalmente più di quanto incassa; nessuno Stato deve essere eccessivamente indebitato. Chi spende strutturalmente più di quanto incassa deve ridurre le spese (o incassare di più). Chi ha troppi debiti deve averne di meno, fino al limite del 60% del PIL.
http://it.wikipedia.org/wiki/Patto_di_bilancio_europeo#Contenuti

Questo è più o meno quello che fai tu con il tuo stipendio.


1) per quanto riguarda la rapina.
Tu paghi delle tasse per ottenere in cambio dei servizi per TE.
Oppure le paghi per fare della solidarietà sociale. Oppure le paghi per avere una buona politica democratica, statisticamente fallendo il più delle volte, che "buona" è aggettivo variabile assai. Oppure le paghi per il decoro pubblico, la dignità pubblica, il prestigio pubblico. Che comunque, ognuno di loro, sono dei "servizi".

Il debito pubblico, invece, è quel meccanismo che serve per trasformare il prelievo fiscale (le tasse) in rendita finanziaria PRIVATA.
Oggi come oggi si spendono quasi 100 miliardi di euro presi dalle tasse per pagare per finanziare le rendite dei privati (quando va quasi bene) o degli altri Stati (a seconda degli Stati, quando va MALISSIMO).
https://it.finance.yahoo.com/notizie/debito-pubblico-italiano-da-record-quanto-spendiamo-per-gli-interessi-123358621.html

Ti invito a riflettere sul concetto di "rapina".


2) "Poteri Forti"
Quando TU sei indebitato con qualcuno, chiunque sia, quel qualcuno ha potere su di te. Il potere è tanto più forte quanto più tu sei incapace di ripagare il tuo debito. A partità di (basso) reddito, se hai un debito di poche centinaia di euro il potere è blando; se hai un debito di qualche migliaia di euro il potere è forte; se hai un debito di molte decine di migliaia di euro il potere è fortissimo. In questo caso, la "banca" (o chiunque ti ha fatto il prestito) ti tiene per le palle.
Per fare un esempio sciocco, prova a andare dal direttore della banca dove hai il mutuo a dirgli che hai intenzione di togliere il conto corrente e di aprirlo dalla concorrenza.

L'Italia è un Paese ESTREMAMENTE indebitato.
Questo significa che chi possiede il nostro debito ci tiene ESTREMAMENTE per le palle. Se è uno Stato estero, questo significa che quando vai a trattare con lui lui può minacciarti di vendere il tuo debito se non accetti le sue condizioni. Lo stesso può fare un privato.
Quando vendi le cedole sul mercato secondario, quello che succede è che il tuo "prodotto" (ile tue cedole di debito) si inflaziona. Quindi chi vende, esattamente come sul mercato azionario, deve fare uno "sconto" per riuscire a venderlo.
E allora succede che un BTP con un rendimento al 3%, grazie allo "sconto", si trova ad avere un rendimento complessivo maggiore. Facciamo per ipotesi del 5%.

Niente di male nella cosa in sé: quel titolo tu lo hai venduto al 3% e sei tenuto a pagare (anzi, hai già pagato) solo il 3%.
Il problema è che per riuscire a vendere le tue cedole di debito nell'asta SUCCESSIVA, devi dare anche te un interesse del 5%. Altrimenti nessuno te le compra.

Domanda: sei in grado di avere un'asta sul tuo debito che va deserta perché il mercato secondario è meglio del tuo?
Più il tuo debito è basso, più la risposta si avvicina a si.
Se il tuo debito è alto tu devi fare nuovo debito solo per pagare quello vecchio, quindi la risposta è no.
Chi possiede il debito quindi ti tiene per le palle.

Ti teneva per le palle anche quando lo ha acquistato, visto che per fartelo comprare con ogni probabilità hai dovuto fare delle concessioni.
E soprattutto, ti tiene per le palle anche dopo, quando lo ha in cassa.


La Germania ha in cassa molto debito italiano? Difficile per l'Italia opporsi alle politiche tedesche. La Cina ha in cassa molto debito USA? Difficile per gli USA opporsi seriamente alle politiche cinesi (persino per loro, nonostante Bretton Woods). Le banche hanno in tasca molto del tuo debito, qualunque nazione tu sia?
Difficile per te andare contro le banche.


I cd. "Poteri Forti" non sono "forti" perché unti dal Signore.
Sono forti perché hanno in mano delle concrete leve di potere economico.
Solo minacciando di fare (o non fare) un determinata cosa possono influenzare la politica delle nazioni.
E la MAGGIORE di queste leve è sempre il debito pubblico.
Non è di sicuro l'unica, ma è quella più significativa e universale.



"Guarda che se tu fai così succede che mi ostacoli e io guadagno meno del previsto, quindi non comprerò i 6 miliardi di BTP al 3% che ti avevo promesso di comprare. Andrà a finire che dovrai venderli al 4%, e ci rimetti tu più di me".



"Guarda che se aumenti le tasse a me come hai detto, io ci rimetto due miliardi. Che ti prendi tu. Oh, certo, ci devi pagare le pensioni. C'è un buco di due miliardi.
Capisco.
E allora sai che c'è? IO vendo un po' dei miei BTP e faccio in modo che alle prossime aste tu debba pagare quattro miliardi in più di interessi. Ti conviene? Che fine fanno, DOPO le tue pensioni?"






Tutto questo per dire che i Buoni del Tesoro sono a tutti gli effetti le armi di distruzione di massa dei Poteri Forti nei confronti delle nazioni.

Il Fiscal Compact aiuta a disarmarli un bel po', questi stracazzo di Poteri Forti, quindi io sono favorevolissimo.




------------------------------------------------------------------

Pispax
Inviato: 7/5/2014 0:54  Aggiornato: 7/5/2014 0:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
-------------------------------

Seconda parte:
N.B. (un po' più @tutti)

Dopo le vicende che sappiamo tutti sullo spread, è stata fatta un'enorme operazione di buyback "nazionalistico". Oggi i principali detentori del debito pubblico italiano sono le banche italiane.
Finanziate dalla BCE.

Di conseguenza in Italia oggi il principale "potere forte" sono le banche italiane.
Persino quelle che non sono imparentate al 19mo grado coi Rothschild, o che non sono massoni, o che non sono rettiliane, o che non sono del NWO.
Persino il Credito Sociale Agrario Cooperativo della Val Brembana di Sotto oggi in Italia è un "Potere Forte".
Ci ha i bond, finanziati quasi a zero% dalla BCE, quindi è forte assai.

E quindi...
No, aspetta.

PRIMA DI ANDARE AVANTI, leggiti questo articolo:
http://www.laleggepertutti.it/50048_chi-paghera-la-tassa-sulle-rendite-finanziarie-buoni-postali-piu-convenienti


--------------------------------------------------


Ci siamo?

Ma no, dai.
Non ci credo che lo hai letto.
Dopotutto sei grillino. Mica sei capace di leggere cose che sospetti non ti piaceranno.
Hai proprio questo limite dentro di te.



Riproviamo con qualcosa di più facile.
Respira forte, ora.
Leggiti questo.

E questo.

E anche questo.


Ce l'hai fatta?
BRAVISSIMO!
Sei anche sopravvissuto, hai visto?


Oppure, se vuoi, fai anche delle ricerche per conto tuo.
Le chiavi di ricerca dovrebbero essere chiare, ormai.


------------------------------------------------------------------


Ora, Renzi (o Renzie, se preferite) di sicuro non passerà alla storia per la riforma della legge elettorale. Dopo le europee questa roba è lettera morta, a meno che FI non sia uno dei due primi partiti.
Altrettanto di sicuro non passerà alla storia per la riforma del Senato (che NESSUNA classe politica ha interesse a concedere, M5S in testa) e neppure per l'abolizione delle Provincie (idem).

Ma se c'è una cosa per cui Renzi è destinato a entrare nella Storia, FORSE, è che forse è stato l'UNICO premier politico italiano a riuscire a tassare il maggior stakeholder del debito pubblico italiano.
Cioè, in questo momento, LE BANCHE ITALIANE.

Fino a questo momento c'era riuscito solo... un attimo, aspetta che controllo... ah si: NESSUNO.


----------------------------------------------------------



Bene.
Se avete letto fin qui (e questo credo escluda i grillini, comunque. Che quando hanno sentito insieme le parole "Renzi" in abbinamento con "qualcosa che non è una critica feroce" immagino abbiano abbandonato la lettura parecchio di corsa), allora siete pronti a qualcosa di veramente scabroso.


Avete letto i link di prima?
Se non lo avete fatto, fatelo adesso. Questa cosa va fatta PRIMA.


Ci siete?
Tutto chiaro?
(No, dai dico sul serio: tornate qualche centimetro più su, ritrovate i link e leggeteli. ORA.)


Benissimo.
Dopo che avete letto i link che commentavano la cosa da fonte bancaria, siete pronti a bearvi leggendo questo post di Beppe.


Se non avete colto il fatto che Beppe e l'ABI dicono esattamente le stesse cose, allora, per cortesia, lasciate spazio a persone più serie.


Ora vi aspetto, piccini, a portare avanti le immaginette che dicono che "Renzie" è il "cameriere delle banche" mentre Beppe è l'unica speranza di riscatto.






-------------------------------------------------------------------


(che poi a me Renzi non sta neppure troppo simpatico, e quindi sto seriamente pensando di tornare cristiano cattolico giusto per potermi augurare che esista un Inferno che possa ATROCEMENTE punirvi.
Dal Peccato di avermi costretto a difenderlo, intendo).

Pispax
Inviato: 7/5/2014 1:29  Aggiornato: 7/5/2014 1:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
etrnlchild

Citazione:
Ho sintetizzato, gli altri partiti politici hanno fin'ora hanno assecondato tutte le posizioni con le quali tu sei d'accordo.

Magari.




Citazione:
Quel NESSUNA mi pare un tantinello eccessivo.
Io sono complessivamente soddisfatto del lavoro svolto dal M5S, per quello che può fare una forza di opposizione.

Il principale risultato del M5S come "forza di opposizione" è stato quello di impedire a Renzi (o Renzie, se preferisci) di partecipare alla Partita del Cuore per Emergency.
Pare che il dr. Strada si sia lamentato del fatto che questa mossa sia costata quasi 300.000 euro di finanziamenti pubblicitari in meno per la sua associazione.
Ma non ho links di supporto a questa affermazione, quindi considerala per quello che vale (poco).



Citazione:
Hanno rinunciato ai rimborsi elettorali e indennità e ridotto lo stipendio, così come promesso, hanno portato trasparenza e informazione fuori dai palazzi, hanno sicuramente avvicinato più persone a partecipare e ad informarsi, hanno spinto gli altri partiti a dover affrontare tematiche (finanziamento ai partiti, riduzione delle spese della politica) che altrimenti sarebbero passate come al solito in cavalleria.

Hanno consentito grazie ad un emendamento di poter destinare l'8x1000 all'edilinzia scolastica, hanno fatto approvare sempre un loro emendamente per la sospensione delle cartelle Equitalia per chi vanta crediti nei confronti delle PA .


Hanno rinunciato ai rimborsi elettorali.
Non ne avevano diritto, ma ci hanno rinunciato (credo anche a maggior ragione) volentieri.
Stop.
In effetti hai un po' ragione: pur con tutti gli OGGETTIVI distinguo, questa cosa è stata fatta.



La cosa in cui Grillo ha tradito TE è che ti aveva promesso un diverso modello di democrazia.
Uno vale Uno, i Portavoce, tutto quanto che si Muove dal Basso, la Partecipazione della Gente, l'Iniziativa Popolare, la Democrazia Diretta, eccetera.
Io mi sto riferendo a questo.
Siccome queste sono cose per cui non importa essere maggioranza per risolverle, visto che riguardano SOLO E ESCLUSIVAMENTE il rapporto del M5S con i suoi elettori, non ci sono scuse per non averle fatte.

E il bello è che questi sono elementi FONDANTI del M5S.






Citazione:
Insomma il rispetto del FC in questa situazione recessiva porterà gli stati al collasso, a quel punto arriva il MES (i poteri forti) che ti viene in "aiuto" indebitandoti ulteriormente per tirarti fuori dalla melma in cui lo stesso FC ti ha gettato. Un colpaccio. Dove vedi questa limitazione dei poteri forti è un mistero. Il FC crea il problema e il MES diventa la soluzione, a caro prezzo. Un meccanismo fantastico per dettare politiche economiche, leggi sul lavoro, naturalmente al ribasso su tutti i versanti verso una vera e propria "cinesizzazione" della forza lavoro, per quelli che serviranno (sempre meno).

Difficile non notare che nel tuo quadro mancano sia le locuste che le inondazioni che la morte dei primigeniti.
Mi pare una grande manchevolezza.



Citazione:
Sul 416ter le cose sono andate così:

Il primo testo di legge sul 416-ter è stato approvato alla camera il 16 luglio 2013.
Qui il testo finale http://www.camera.it/_dati/leg17/lavori/stampati/pdf/17PDL0004980.pdf

«ART. 416-ter. – (Scambio elettoralepolitico-mafioso). – Chiunque accetta consapevolmente il procacciamento di voti con le modalità previste dal terzo comma dell’articolo 416-bis in cambio dell’erogazione di denaro o di altra utilità è punito con la reclusione da quattro a dieci anni. La stessa pena si applica a chi procaccia voti con le modalità indicate al primo comma».


Poi:
Citazione:
Poi il 3 Aprile 2014 succede il fattaccio, il documento ritorna alla Camera e viene di nuovo modificato
Qui il testo finale http://www.camera.it/_dati/leg17/lavori/stampati/pdf/17PDL0015990.pdf

«ART. 416-ter. – (Scambio elettorale politico-mafioso). – Chiunque accetta con sapevolmente il procacciamento di voti con le modalità previste dal terzo comma dell’articolo 416-bis in cambio dell’erogazione di denaro o di altra utilità è punito con la reclusione da quattro a dieci anni. La stessa pena si applica a chi procaccia voti con le modalità indicate al primo comma »


Quando voi ragazzi grillini avete iniziato a occuparvi di politica, la promessa era che sareste stati un nuovo modo di fare politica.
Giusto?

Il "fattaccio", come lo chiami tu, è che è stata approvata la norma CHE AL M5S ANDAVA BENISSIMO.
Questa norma nel dopo è uguale identica alla norma nel prima, fino all'ultima virgola.
Ci sei?

Veloce riassunto:
Mi piace poco: VOTO CONTRO
Mi piace ma ho delle riserve: MI ASTENGO
Mi piace un sacco anche se in ogni altra cosa sto facendo una feroce opposizione al Govrno e alla Ka$ta: VOTO A FAVORE.


Su quella proposta di legge il M5S si è schierato contro? NO
Allora il M5S si è astenuto? NO.
Mica avrà votato a favore, giusto? E INVECE SI.

Tutto il resto è solo uno squallido tentativo di cercare di far dimenticare che questa che è stata approvate è ESATTAMENTE la legge che piaceva al M5S.




Posso aspettarmi da voi ragazzi un'onestà intellettuale maggiore di quella di Clemente Mastella?
Riuscite a rendervi conto che la frase "l'ho massacrata di botte perché l'amavo" non ha cittadinanza né nella vita normale e neppure in quella politica?




Citazione:
Il motivo invece per cui sia stata tolta la parola "disponibilità" (del politico) dal testo di legge rimane tutt'ora un mistero...qui la costituzionalità non sembrerebbe essere il problema.

Senti i tuoi avvocati grillini che cosa ti raccontano del reato di concorso esterno in associazione mafiosa, che esiste anche OLTRE la parola "disponibilità" del 416/ter.
Anzi, no: senti avvocati NORMALI. Magari danno giudizi più equilibrati.

Pispax
Inviato: 7/5/2014 1:54  Aggiornato: 7/5/2014 1:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
invisibile


Citazione:
Il video l'ho visto tutto e conosco quello che è successo.
Non cambia di una cippa il significato delle parole.


Siccome questa affermazione non ha il minimo senso, restano due possibilità.

La prima è che hai mentito. Tu il video non lo hai visto. Neppure ti sei speso per leggere lo stenografico.
Altrimenti è IMPOSSIBILE dire questa cosa.
Se non lo hai fatto ma dici di averlo fatto, questo significa che per te portare avanti la tua visione del mondo è più importante della realtà
La conclusione è inevitabile: discutere con te di queste cose non ha il minimo senso.

La seconda è che quel video tu lo abbia visto, ma anche che tu non abbia capito un bel niente di quello che si stava dicendo.
Questo riduce i termini del problema a un livello più basso, ma anche più facilmente gestibile: discutere con te non è per niente interessante.



Citazione:
Questa è la tua risposta completa al mio ultimo post?

Lo chiudi così il nostro scambio sulle dichiarazioni di Violante?

Si.
Certo.
La cosa che mi sembra ti stia sfuggendo (di nuovo) è che io non voglio convincere nessuno.
Non me ne frega un cazzo di "redimere" la gente.

Quello che avevo da dire l'ho detto.
Se a te o a qualcun altro è stato utile, benissimo.
Altrimenti amen.




Citazione:
Sai, ci ho dedicato un certo tempo

Certo.
Tu ci hai dedicato "un certo tempo" a scrivere qualcosa che illustrasse al mondo la tua visione del mondo: e il potere, le piramidi, le cose che non si possono conoscere ma sono vere perché te lo dico io, eccetera.
Tutto questo deve essere rispettato, giusto?


Invece a quanto pare il tempo che spendo io per postare ARGOMENTANDO e cercando FONTI A SUPPORTO praticamente per ogni affermazione, secondo te, è uno sforzo dovuto.


Adesso non ricordo dove ho letto la teoria della "montagna di merda", ma credo sia una teoria AMPIAMENTE giustificata.

Ciao.

Pispax
Inviato: 7/5/2014 2:08  Aggiornato: 7/5/2014 2:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58


Citazione:
Citazione:
Evidentemente no.

Visto, basta poco... niente lenzuolate e si ha più chiaro il concetto di "libertà di stampa" di Pispax.
Ancora di più la sua coerenza...

A dire la verità, l'unica cosa che si ha più chiaro è che qundo tu dicevi che "Bastava dire che "vincolare" l'attività professionale di giornalista all'iscrizione ad un albo non è una limitazione alla libertà di stampa... ", la risposta è che quello che "bastava dire", quando scrivo IO, lo decido IO.
Su questo non c'è discussione.

Se quello che scrivo non ti piace, non leggerlo.
Anzi, ti SUPPLICO di non continuare a non leggerlo.
Visto che tanto poi rispondi lo stesso a cose che non sai per un cazzo che cosa sono, il mio spasso è assicurato per un bel po'.






Citazione:
Citazione:
Chi è più "libero": l'automobilista tedesco o quello italiano?
Nessuno ha dubbi sul fatto che quello tedesco sia più "libero".


Quando invece succede che in Italia hai degli obblighi per poter esercitare la professione di giornalista mentre in Germania la professione di giornalista non è normata per legge e chiunque la svolga ha il diritto di definirsi tale.

Se tu avessi letto anche le risposte che davo io, invece di fermarti alla prima riga, sapresti fin da ora che questa affermazione non ha senso.
Ma tant'è

Comunque noto con piacere che sei arrivato almeno a leggere QUANTOMENO il primo terzo del post a cui stai rispondendo da tre giorni.
Immagino che questo ti sia costato un notevole sforzo.

Se riesci a raccogliere le forze necessarie per leggere anche le restanti venti righe, ne parliamo poi.

LoneWolf58
Inviato: 7/5/2014 9:49  Aggiornato: 7/5/2014 9:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 7/5/2014 2:08:33
...questa affermazione non ha senso...
Strano eppure per facilitarti il compito mi sono basato sull'esempio da te postato, ho mantenuto perfino gli stessi "Stati" per evitarti troppe variabili. L'unica differenza è che ho solo evitato di dare la risposta perché a me piace che ognuno arrivi alla propria e magari ci si confronti sul risultato...
La domanda (non era una affermazione) era semplice:
Quando invece succede che in Italia (vedi link) hai degli obblighi per poter esercitare la professione di giornalista mentre in Germania (vedi link) la professione di giornalista non è normata per legge e chiunque la svolga ha il diritto di definirsi tale.
Chi è più "libero":
1) il tedesco?
2) l'italiano?

La risposta parrebbe altrettanto semplice ed evidente ma dato lo strano "senso di Pispax per la logica" sembra che in questo caso la domanda, sempre per Pispax, non abbia "senso".
Non indago i motivi, non mi interessano, i risultati sono sotto gli occhi di tutti... ognuno tragga la "propria" conclusione.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
invisibile
Inviato: 7/5/2014 9:55  Aggiornato: 7/5/2014 9:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@ Pispax

Premessa:
Quello che segue non è un attacco personale a Pispax.
E' (ad oggi) la constatazione oggettiva di alcuni fatti oggettivamente oggettivati oggettivamente.

Caro Pispax, sei un buffone ed un bugiardo.

Al contrario della tua tesi soggettiva che io abbia mentito riguardo all'aver visto il filmato di Violante per intero, abbiamo la certezza (sempre ad oggi) che tu sia un bugiardo ed un buffone.

Io ti ho chiesto ripetutamente di spiegare perché hai affermato che la mia interpretazione delle seguenti parole di Violante fosse una "puttanata":

Citazione:
"L’Onorevole Berlusconi sa per certo che gli è stata data la garanzia piena, non adesso ma nel 1994, che non sarebbero state toccate le sue televisioni, quando ci fu il cambio di governo, e lo sa lui e lo sa l’Onorevole Letta"


Non lo hai fatto

Ti sei limitato ad usare la ormai famosa tecnica dell' "andate a leggere e chi non capisce è uno scemo", per riassumere.
Attivissimo a fatto scuola...

Indi per cui poscia, sei un buffone perché non sei stato in grado di sostenere la tua affermazione e non hai ammesso che eri in errore.

Fatto oggettivo.

-----------------------------

Intermezzo, per evidenziare ancora una volta la tua tecnica di denigrazione alla persona, che serve per:
1) nascondere la tua incapacità di difendere le tue affermazioni (dinostrato sopra)
2) far apparire in cattiva luce a chi legge il tuo "avversario" per cercare di apparire superiore e per cui dalla parte della ragione.


Citazione:
Il video l'ho visto tutto e conosco quello che è successo.
Non cambia di una cippa il significato delle parole.


Siccome questa affermazione non ha il minimo senso, restano due possibilità.

La prima è che hai mentito. Tu il video non lo hai visto. Neppure ti sei speso per leggere lo stenografico.
Altrimenti è IMPOSSIBILE dire questa cosa.
Se non lo hai fatto ma dici di averlo fatto, questo significa che per te portare avanti la tua visione del mondo è più importante della realtà
La conclusione è inevitabile: discutere con te di queste cose non ha il minimo senso.

La seconda è che quel video tu lo abbia visto, ma anche che tu non abbia capito un bel niente di quello che si stava dicendo.
Questo riduce i termini del problema a un livello più basso, ma anche più facilmente gestibile: discutere con te non è per niente interessante.

Non spieghi perché la mia affermazione non avrebbe il minimo senso, perché sarebbe IMPOSSIBILE dire quella cosa (se si fosse visto il video per intero), e subito ti premuri di passare oltre. Nonostante io ti abbia chiesto più volte di spiegare PERCHE', tu non lo hai mai fatto. Hai sempre e solo attaccato la persona.
La prima ipotesi la tralascio, perché per accettare che io abbia veramente visto i video per intero, tu devi darmi credito, cosa che non sei disposto a fare e per cui è inutile proseguire.
La seconda si basa sempre sulla denigrazione personale e null'altro: "ma anche che tu non abbia capito un bel niente di quello che si stava dicendo".
Io ho addirittura ammesso che potrei non aver capito, e visto che tu sembri così sicuro che la mia interpretazione sia una "puttanata", ti ho chiesto ripetutamente di spiegarmi PERCHE'.
Non lo hai mai fatto. Hai solo attaccato la persona.

------------------

Veniamo al fatto oggettivo che sei un bugiardo.

Citazione:
Invece a quanto pare il tempo che spendo io per postare ARGOMENTANDO e cercando FONTI A SUPPORTO praticamente per ogni affermazione, secondo te, è uno sforzo dovuto.

Bello quel "praticamente"
Così hai una scappatoia dialettica nel caso in cui...
Che roba...

Peccato che io ti abbia chiesto una cosa ripetutamente e che quella cosa tu non l'abbia fatta.
Siccome io sono un testardo, e ho insistito su quell'unica cosa, non ci possono essere fraintendimenti possibili su cosa tu avevi il dovere di rispondere. Non su "praticamente ogni affermazione", su una sola cosa.
E avevi il dovere perché sei stato tu ad affermare che la mia era una puttanata.

Ora, a parte situazioni in cui si assumano farmaci neurologicamente invalidanti o se si è stati lobotomizzati di recente, e siccome io l'ho ripetuto fino alla nausea e siccome tu non hai risposto, affermando con quelle parole che tu sia senza macchia, sei un bugiardo.
Semplice. Oggettivo e non negabile.

La realtà è una cosa meravigliosa.

Siccome è dimostrato quanto sopra, ed io sono una persona onesta, non ho nessun interesse a proseguire a dialogare con un bugiardo ed un buffone, perché so per esperienza diretta, che dialogare con simili persone non può portare nulle di buono, a parte il dimostrare che siano tali (per il bene di tutti ovviamente) cosa che ho già fatto.

Sei nella mia fun list.

PS
Sempre pronto a rimangiarmi le mie affermazioni, se dimostri che, oggettivamente, sono errate.
Io corro a comprarmi i tappi per le orecchie, quelli che filtrano lo sgradevole suono che si produce quando gli specchi vengono scalati.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 7/5/2014 11:23  Aggiornato: 7/5/2014 11:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
_______________
__________

Non rompete il giocattolo.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
invisibile
Inviato: 7/5/2014 11:43  Aggiornato: 7/5/2014 11:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Non rompete il giocattolo.

Ma anche si

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
DjGiostra
Inviato: 7/5/2014 13:12  Aggiornato: 7/5/2014 13:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax:
Citazione:
Hanno rinunciato ai rimborsi elettorali.
Non ne avevano diritto, ma ci hanno rinunciato (credo anche a maggior ragione) volentieri.

Lo ripeto per l'ennesima volta:
Per ottenere il rimborso elettorale il M5S doveva solo fare 3 cose:
1 - Portare un bilancio certificato
2 - Avere uno statuto (quello che loro chiamano "NON STATUTO")
3 - Avere un tesoriere.
3 semplici cose che potevano fare benissimo e con pochissimo sforzo
per ottenere 41 milioni di euro !!
Non lo hanno fatto per loro scelta RINUNCIANDO ad essere in regola per
ricevere il rimborso e quindi RINUNCIANDO al rimborso !!!
BASTA con sta fregnaccia che non ne avevano il diritto !

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Rickard
Inviato: 7/5/2014 13:15  Aggiornato: 7/5/2014 13:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
La risposta parrebbe altrettanto semplice ed evidente ma dato lo strano "senso di Pispax per la logica" sembra che in questo caso la domanda, sempre per Pispax, non abbia "senso".


Un estratto divertente dal link contenuto nella citazione, riguardante il politichese:

Oggi siamo molto lontani da tutto ciò.

Quando si dice: Corriere della Sega, venti strati di morbidezza

Invisibile

Calvero ha ragione, il giocattolo non va rotto, perché Pispax ha una funzione sociale importante, qui dentro.

Vedi, tu hai messo lui nella tua "fun list", mentre probabilmente il Pispax ha messo tutti gli altri sulla sua "fun list", cosa che in effetti manifesta nella sua incapacità di discutere con qualcuno senza ricorrere a faccine e sberleffi.

Pispax è dunque il buffone politico, da non confondersi col semplice buffone.

Le sue prese di posizione totalizzanti, il modo in cui si rapporta agli altri ecc. è utile perché, mentre lui è convinto di "dare le paghe" a tutti, emerge la mentalità politica che lo permea, ed è dai vari Pispax che si può trarre la forma mentis di coloro il cui livello di paura e propaganda è tale da esser stato razionalizzato in una malafede "per un bene più grande" (in questo caso fermare il "pericolo Grillo").

In fondo Pispax è un altra versione di Attivissimo, e come Attivissimo ha anche lui il suo ruolo sociale, con le sue paure e la sua necessità (come Attivissimo) di dare contro a certe idee perché sennò chissà che succede.

Ogniqualvolta uno avrà bisogno di definire nel pratico chi/cosa sia una puttanella consenziente del sistema, grazie ai vari Pispax avremo sempre la risposta.

Per cui, a te Pispax. Sei utile, malgrado te stesso.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
invisibile
Inviato: 7/5/2014 13:48  Aggiornato: 7/5/2014 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Rickard
Condivido tutto.
Ma...

Ogni tanto, dopo che la macchina da guerra ha infestato l'atmosfera con le sue scorribande, quando si esagera (valutazione assolutamente soggettiva ), sento il bisogno di rimetterlo un po' a posto.

Non crederai che gli interventi duri e incontestabili come il mio sopra, possano anche solo fare scaricare un po' le batterie del giocattolone no?

Come per attivissimo, non conta quello che si dimostra e che si apprende (della realtà), conta quello che appare ed ogni tanto è necessario accendere un lumino, così, tanto per evidenziare che l'uomo nero non c'è, che è solo la giacca sulla sedia.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
etrnlchild
Inviato: 7/5/2014 14:33  Aggiornato: 7/5/2014 14:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pispax

Citazione:
Hanno rinunciato ai rimborsi elettorali.

Invece per il resto basta che Pispax cancelli con un tratto.

Citazione:
Difficile non notare che nel tuo quadro mancano sia le locuste che le inondazioni che la morte dei primigeniti.

Interessante argomentazione. Sei simpatico. Locuste o non locuste rimane il fatto che i problemi ci sono.
Io provo a darne una lettura giusta o sbagliata che sia.
D'altra parte non si capirebbe tutto questo rumore sulla disoccupazione, sul lavoro, la crescita, etc...
Non c'e' problema c'e' il Fiscal Compact e gli 80 Euro di Renzi, siamo in una botte di ferro.

Citazione:
La cosa in cui Grillo ha tradito TE è che ti aveva promesso un diverso modello di democrazia.

La democrazia diretta non si realizza dall'oggi al domani. Dei segnali secondo me ci sono, vedremo. Certo per chi è abituato TurboRenzie che dice di fare una cosa al mese. . Poi adesso c'è rivoluzione@governo.it. Già gli ho scritto.

Citazione:
Il "fattaccio", come lo chiami tu, è che è stata approvata la norma CHE AL M5S ANDAVA BENISSIMO.

FALSO, non andava benissimo per niente.
Hanno votato alla CAMERA per i motivi che ho espresso sopra con tutti i riferimenti.

Chiediti piuttosto perchè al SENATO (sai che esiste ancora nel processo legislativo?) quelli del PD insieme al M5S hanno approvato un testo DIVERSO.
Se gli fosse ANDATO BENISSIMO l'avrebbero approvata così come usciva dalla CAMERA. E questo è accaduto il 28 Gennaio cioè in tempi non sospetti. La tesi della gazzarra di Aprile a scopo di propaganda non sta in piedi. Sorry.

Citazione:
Tutto il resto è solo uno squallido tentativo...

Qui di squallido c'e' ben altro.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
LoneWolf58
Inviato: 7/5/2014 15:43  Aggiornato: 7/5/2014 15:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: DjGiostra Inviato: 7/5/2014 13:12:39
...
Per ottenere il rimborso elettorale il M5S...
Cavolo Dj... una volta che Pispax ha ragione te la stai a prendere?...
È lo stesso M5S a dire che i rimborsi sono illeggittimi... semmai la domanda è come mai tutti gli altri li prendono?

Tanto per rinfrescare la memoria:
Per la Corte dei Conti, quindi, “tutte le disposizioni impugnate, a partire dal 1997 e, via via riprodotte nel 1999, nel 2002, nel 2006 e per ultimo nel 2012, hanno ripristinato i privilegi abrogati col referendum del 1993, facendo ricorso ad artifici semantici, come il rimborso al posto del contributo; gli sgravi fiscali al posto di autentici donativi; così alimentando la sfiducia del cittadino e l’ondata disgregante dell’antipolitica”.

Per cui se è vero che il M5S non ha alcun merito nel non aver percepito un rimborso "illegale" è anche vero che i restanti partiti lo hanno fatto... come si definisce chi fa una cosa illeggittima... non mi viene il termine.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 10/5/2014 16:37  Aggiornato: 10/5/2014 16:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Vedo che basta abbandonare una conversazione che subito saltano fuori tante simpatiche persone che accorono a infamare gli assenti.
Ma che vuoi farci, dice una mia amica: son grillini.


Siccome sono ripassato di qui a dare un'occhiata, credo che alcune questioni vadano risolte un volta per tutte. Anche quelle non legate a comportamenti così "simpatici".

Partiamo da quella più divertente.




invisibile


Citazione:
Io ti ho chiesto ripetutamente di spiegare perché hai affermato che la mia interpretazione delle seguenti parole di Violante fosse una "puttanata:
Citazione:
":"L’Onorevole Berlusconi sa per certo che gli è stata data la garanzia piena, non adesso ma nel 1994, che non sarebbero state toccate le sue televisioni, quando ci fu il cambio di governo, e lo sa lui e lo sa l’Onorevole Letta"

Non lo hai fatto

Esatto.
Non l'ho fatto.
Ti ho anche invitato ripetutamente a guardarti il video per intero. Quella seduta è stata trasmessa in TV, quindi è piuttosto facile da trovare. Ma non ti ho messo il link.
Se non ti andava di stare in cuffia il tempo necessario a ascoltarlo, ti ho suggerito di leggerti lo stenografico.
E non ti ho messo il link neppure di quello.

Fondamentalmente mi sono un po' stufato di scodellare la pappa alla gente. Se c'è un dialogo allora si, cerco di dare il mio contributo portando fonti che fino a quel momento non sono state esaminate.
Ma quando l'interlocutore è uno assolutamente convinto di avere ragione (ed è abbastanza curioso notare che ogni convinzione tende a essere tanto più assoluta tanto meno esistano prove che la supportino) allora mi sono accorto che OGNI tesi diversa da quella della "convinzione" viene sistematicamente insultata.
Di solito si parla di "arrampicata sugli specchi" o "rumore di unghie sugli specchi" o cose così.
E questo, ho constatato, accade SEMPRE.

Ora, il fatto è che da un bel po' di tempo a questa parte a me non me ne frega un cazzo di convincere la gente.
Se immagino che l'interlocutore liquiderà la mia esposizione parlando COMUNQUE di "arrampicata sugli specchi", molto semplicemente mi risparmio la fatica di scriverla.
Tutto qui.

Quando sono con una disposizione d'animo eccezionalmente buona AL LIMITE cerco di fornire gli elementi dell'addizione.
Ma non tiro le somme.
Se all'interlocutore la cosa interessa davvero, le somme se le tira da solo. E quindi ho fatto bene a non tirarle io.
Se invece la questione NON gli interessa quello che succede è che le somme non le tirerà nessuno. E quindi ho fatto bene a non perdere tempo: tanto l'unica cosa che gli interessava, a quanto pare, sarebbe stata quella di continuare a disseminare la sua convinzione fregandosene del resto.


In linea di massima è per questo che mi sono stufato di partecipare a questa "discussione". Dopo un po', a seguitare a sentire i grillini che ripetono sempre gli stessi luoghi comuni, uno si annoia anche.

Però non voglio neanche lasciare questioni in sospeso.
Per affrontare al questione però dobbiamo per forza di cose fare prima un altro passaggio.






Citazione:
Ti sei limitato ad usare la ormai famosa tecnica dell' "andate a leggere e chi non capisce è uno scemo", per riassumere.
Attivissimo a fatto scuola...

Indi per cui poscia, sei un buffone perché non sei stato in grado di sostenere la tua affermazione e non hai ammesso che eri in errore.

Fatto oggettivo.

-----------------------------

Intermezzo, per evidenziare ancora una volta la tua tecnica di denigrazione alla persona, che serve per:
1) nascondere la tua incapacità di difendere le tue affermazioni (dinostrato sopra)
2) far apparire in cattiva luce a chi legge il tuo "avversario" per cercare di apparire superiore e per cui dalla parte della ragione.


Citazione:

Il video l'ho visto tutto e conosco quello che è successo.
Non cambia di una cippa il significato delle parole.



Siccome questa affermazione non ha il minimo senso, restano due possibilità.

La prima è che hai mentito. Tu il video non lo hai visto. Neppure ti sei speso per leggere lo stenografico.
Altrimenti è IMPOSSIBILE dire questa cosa.
Se non lo hai fatto ma dici di averlo fatto, questo significa che per te portare avanti la tua visione del mondo è più importante della realtà
La conclusione è inevitabile: discutere con te di queste cose non ha il minimo senso.

La seconda è che quel video tu lo abbia visto, ma anche che tu non abbia capito un bel niente di quello che si stava dicendo.
Questo riduce i termini del problema a un livello più basso, ma anche più facilmente gestibile: discutere con te non è per niente interessante.


Non spieghi perché la mia affermazione non avrebbe il minimo senso, perché sarebbe IMPOSSIBILE dire quella cosa (se si fosse visto il video per intero), e subito ti premuri di passare oltre. Nonostante io ti abbia chiesto più volte di spiegare PERCHE', tu non lo hai mai fatto. Hai sempre e solo attaccato la persona.
La prima ipotesi la tralascio, perché per accettare che io abbia veramente visto i video per intero, tu devi darmi credito, cosa che non sei disposto a fare e per cui è inutile proseguire.
La seconda si basa sempre sulla denigrazione personale e null'altro: "ma anche che tu non abbia capito un bel niente di quello che si stava dicendo".
Io ho addirittura ammesso che potrei non aver capito, e visto che tu sembri così sicuro che la mia interpretazione sia una "puttanata", ti ho chiesto ripetutamente di spiegarmi PERCHE'.
Non lo hai mai fatto. Hai solo attaccato la persona.


Ho messo in grassetto la tua frase dentro al quote.



Per il resto, signor Giudice e signori Giurati (LOL. Sto leggendo un libro di Perry Mason ) affrontiamo in primo luogo le prove portate dall'Accusa.


Esaminiamo la questione. Il video da cui hai estratto la frase ("L’Onorevole Berlusconi sa per certo che gli è stata data la garanzia piena, non adesso ma nel 1994, che non sarebbero state toccate le sue televisioni, quando ci fu il cambio di governo, e lo sa lui e lo sa l’Onorevole Letta") è questo.

Chiedo al Cancelliere di mostrare il reperto A:
http://www.youtube.com/watch?v=swntE1iWB5Y



Lo dico con certezza perché questo è l'UNICO video che sta circolando sulla questione.
(Anche in questo thread lo ha riportato un altro utente, mi pare McStewie, dove il video veniva presentato da Marco Travaglio con toni identici: http://www.youtube.com/watch?v=_stxOSyxE7k)

Perdete i 47 secondi necessari a riguardarlo di nuovo, per favore. Dai, che così lo sdegno ribolle di nuovo!



Già guardandolo si capisce subito che quel video è una solenne puttanata. O meglio, si capisce subito questa cosa se uno DAVVERO si prende la briga di controllare le fonti.
Per dire, Travaglio non lo fa: e quindi sei (o siete) in buona compagnia.

Il video inizia con la Guzzanti che lo introduce dicendo: "Nel 2003 Violante alla Camera fa delle dichiarazioni scioccanti. Pochissimi italiani ne vengono a conoscenza".
Contando che quelle cose Violante le disse il 28 febbraio del 2002 e sopratutto che l'intera seduta fu trasmessa in diretta televisiva, direi che si capisce piuttosto bene fin da subito come lo spezzone sia stato costruito intenzionalmente per manipolare l'opinione di chi lo vede.
Ma già: toccherebbe controllare per capirlo. A quanto pare quando thruthseeking e grillismo entrano in conflitto, il grillismo vince a mani basse.



Detto questo, caro il mio signor chiagne e fotte io ribadisco quanto detto prima: ho l'ASSOLUTA CERTEZZA che tu non ti sei preoccupato per un cazzo di approfondire la questione, e che la frase "Il video l'ho visto tutto e conosco quello che è successo." è solo una vuota millanteria.
Tu non hai visto l'intero video e neppure ti sei preso la briga di leggere lo stenografico. Oppure, se lo hai fatto, non ci hai capito un cazzo.


1) se tu avessi DAVVERO fatto quello che hai detto, ti saresti accorto che le parole di Violante erano INEQUIVOCABILMENTE la replica a un intervento precedente (in realtà a una serie di interventi fotocopia da parte del CDX, che andavano avanti da più di un mese e che servivano a distrarre la gente dalla legge sul conflitto d'interessi che il CDX stava per approvare) , e non che "gli era scappato detto".
A cosa rispondeva, Violante?
Maledizione, solo col suo intervento non si capisce. Risponde a un sacco di persone. Tocca ascoltare (o leggere) anche quelli prima. (Beninteso, se lo scopo fosse DAVVERO quello di capire la realtà, eh).



2) se tu avessi fatto DAVVERO quello che avevi detto, magari ti saresti anche accorto che le interruzioni dai banchi del CDX (che la Guzzanti "elegantemente" non fa sentire) mettevano in discussione la tua (e la sua) interpretazione distorsione dei fatti.



3) se avessi fatto DAVVERO quello che avevi detto (cioè aver davvero ascoltato o letto il resoconto dell'intera seduta, cioè averlo "visto tutto", cosa che ti ha permesso di conoscere "quello che è successo", e inoltre averlo DAVVERO capito) ti saresti anche accorto che in un intervento precedente di UN ALTRO parlamentare, c'era una frase ancora più "compromettente" e sibillina di quella di Violante. Non ho dubbi sul fatto che avresti sollevato il problema, visto che avrebbe potuto essere un buon carburante per la tua "tesi" (anche se in realtà evidenzia un problema ben diverso, ma ugualmente "scottante")

Quale frase? Chi l'ha detta? Di quale schieramento?
Trovatelo da te.



4) Ma soprattutto, se tu avessi DAVVERO ascoltato l'intero intervento di Violante ti saresti accorto facilmente che la frase che citi, quella del tuo video, è stata tagliata.
Oh, non molto, certo. Niente di particolarmente eclatante.
Ma se tu lo avessi DAVVERO ascoltato, che senso ha continuare a riportare la frase MANIPOLATA e pretendere di discuterne come se fosse quella VERA?






-------------------------------------------------------------------------

Detto questo, riporto dallo stenografico della Camera il testo INCOMPLETO del botta e risposta fra Anedda e Violante. Di cui ovviamente non metto il link.
Cito solo le parti che IO ritengo significative a capire il senso della frase.
Avrò omesso qualcosa di importante e ugualmente significativo... ma che "non mi conveniva" dire? Chissà.
Chiaro che il testo COMPLETO della seduta fa capire la questione ancora meglio. Inoltre si possono leggere le spassosissime dichiarazioni di Dussin (Lega Nord, che nel 1995 fece cadere Berlusconi accusandolo delle cose che adesso sta difendendo) e anche il famoso intervento "sibillino" che dicevo prima. Se a qualcuno la cosa interessa PER DAVVERO, non deve fare altro che smuovere il culo e cercarselo.




-------------------------------------------------------------------
TESTO DISCUSSIONE PARLAMENTARE.


ANEDDA:
(...)
Il desiderio di allontanare l'onorevole Berlusconi dalla politica ed anche il riflesso del risentimento per la sconfitta elettorale, sulla quale la sinistra, che oggi pare intenda abbandonarsi ai clamori della piazza, non ha forse ancora sufficientemente meditato, e il desiderio di spazzare via il gruppo Mediaset sono la manifestazione della nostalgia dell'epoca nella quale l'unico monopolio settario della televisione era largamente dominato dalla sinistra.
(...)
Ciò che ci divide non è la legge bensì la concezione dell'uomo e della società. Voi vi alimentate della cultura del sospetto che porta alla persecuzione e sbocca nel carcere e nelle manette. Noi crediamo nell'uomo e nella sua coscienza, voi credete nelle leggi solo se è possibile puntellarsi sull'antico adagio che le leggi si applicano ai nemici e si interpretano per gli amici.
(...)
Se con noi può non esserci tutto il meglio, i vostri comportamenti ci hanno convinto che contro di noi vi è sicuramente tutto il peggio.
(...)

La replica di Violante:

LUCIANO VIOLANTE. Devo dire, onorevole Anedda, che ho seguito con attenzione il suo intervento. Lei sa che la stimo, l'ho asserito varie volte, lei è un professionista serio. Proprio per questo, però, sono ulteriormente colpito dal fatto che lei abbia scatenato dieci minuti di insulti, infondati, nei confronti di questa parte politica. C'è però un punto di soddisfazione: da quei banchi è venuto un impegno alla libertà dall'autoritarismo, e con la vostra storia credo che ciò sia un fatto importante (Vivi applausi dei deputati dei gruppi dei Democratici di sinistra-l'Ulivo, della Margherita, DL-l'Ulivo, Misto-Comunisti italiani, Misto-Socialisti democratici italiani, Misto-Verdi-l'Ulivo - Commenti dei deputati dei gruppi di Forza Italia, di Alleanza nazionale e della Lega nord Padania - La deputata Mussolini lancia in aria un fascicolo).

PRESIDENTE. Onorevoli colleghi, mi rendo conto che le affermazioni possono essere anche spiacevoli, ma ho ascoltato le une ed ora sento le altre. Rimaniamo tutti tranquilli ed attendiamo la fine della seduta. Prego, onorevole Violante (Commenti dei deputati del gruppo di Forza Italia).
(...)
LUCIANO VIOLANTE.
(...)
Onorevole Frattini, lei è di nuovo tornato alla questione del voto.
Il voto è costitutivo del potere, sono d'accordo con lei, ma poi c'è il momento operativo. Il momento operativo si svolge nelle regole perché è vero che gli elettori sapevano che il Presidente del Consiglio attuale era in conflitto di interessi, ma il Presidente del Consiglio aveva promesso che avrebbe risolto il conflitto di interessi nei famosi cento giorni.

IGNAZIO LA RUSSA. Lo stiamo facendo!

LUCIANO VIOLANTE. Non è così! Non è l'unica promessa.
(...)
LUCIANO VIOLANTE. Onorevole Frattini - e ci sono autorevoli colleghi e amici al banco del Governo - lei sa che nella storia europea c'è stato anche un dittatore eletto, in Germania. L'elezione non basta - questo voglio dire -, bisogna, poi, stare dentro le regole. Se si usa l'elezione per stravolgere le regole, quello è autoritarismo, è un'altra cosa (Applausi dei deputati dei gruppi dei Democratici di sinistra-l'Ulivo, della Margherita, DL-l'Ulivo, Misto-Comunisti italiani e Misto-Socialisti democratici italiani)!
Ieri l'onorevole Adornato ha ringraziato il presidente del nostro partito per aver detto che non c'è un regime. Io sono d'accordo con Massimo D'Alema: non c'è un regime sulla base dei nostri criteri. Però, cari amici e colleghi, se dovessi applicare i vostri criteri, quelli che avete applicato voi nella scorsa legislatura contro di noi, che non avevamo fatto una legge sul conflitto di interessi, non avevamo tolto le televisioni all'onorevole Berlusconi (Commenti dei deputati di Forza Italia e di Alleanza nazionale)... Onorevole Anedda, la invito a consultare l'onorevole Berlusconi perché lui sa per certo che gli è stata data la garanzia piena - non adesso, nel 1994, quando ci fu il cambio di Governo - che non sarebbero state toccate le televisioni. Lo sa lui e lo sa l'onorevole Letta.

PIERFRANCESCO EMILIO ROMANO GAMBA. C'è stato un referendum!

LUCIANO VIOLANTE. A parte questo, la questione è un'altra. Voi ci avete accusato di regime nonostante non avessimo fatto il conflitto di interessi, avessimo dichiarato eleggibile Berlusconi nonostante le concessioni...

IGNAZIO LA RUSSA. C'era il ribaltone!

LUCIANO VIOLANTE. Durante i governi di centrosinistra il fatturato di Mediaset è aumentato di 25 volte. Dunque, non c'è stata alcuna operazione di questo genere. Ora, se dovessimo applicare i criteri che avete applicato voi a noi, altro che regime, cari amici! Non è stato così.
Però, non posso non sottolineare la china pericolosa che prende la democrazia (Commenti dei deputati del gruppo di Alleanza nazionale). In questa legge, l'ipotesi di affidare alle maggioranze parlamentari - quali esse siano, di destra o di sinistra, è ugualmente pericoloso - il criterio di priorità nell'esercizio dell'azione penale e nello stabilire quali atti si perseguono e quali no, e il continuum maggioranza parlamentare-Governo che sfibra il Parlamento sono cose pericolose.
Vi prego di riflettere: credo che a tutti stiano a cuore la libertà e la democrazia nel nostro paese, ma questa legge non difende né la libertà né la democrazia, anzi pone una mina grave all'interno dell'edificio democratico del nostro paese.

-------------------------------------------------------





Questo il discorso deve Violante" si sarebbe "fatto scappare" la "confessione dell'inciucio fin dal 1994".
Ti risulta ANCORA che quella sia "una confessione dell'inciucio"?








Per quanto riguarda le "garanzie piene", il discorso è davvero molto facile.
Nel 1994 la Lega Nord fa cadere il primo governo Berlusconi.
Berlusconi accetta (a giudicare da quello che è successo anche nel 2011 direi che l'accetta MOLTO volentieri) la possibilità di formare un governo tecnico invece di tornare alle elezioni. Però vuole garanzie che quel "governo tecnico" non sarà usato contro di lui.
Le ottiene.
Le ottiene da Scalfaro, le ottiene dal PdS e SOPRATTUTTO le ottiene dagli altri partiti di CDX, quelli con cui era in diretta concorrenza elettorale.
Il guaio è che in politica non esistono "garanzie". Oggi ti dico che farò così, domani cambio idea. La parola di un politico è stabile, di norma, come una foglia di quercia su un albero a novembre.
In politica contano I FATTI, e i fatti li fanno LE PERSONE.

Viene formato il primo governo "tecnico" della storia della Repubblica Italiana.
Forza Italia e Alleanza Nazionale sono all'opposizione, tutti gli altri partiti danno l'"appoggio esterno" al governo. Che infatti non avrà ministri provenienti dai partiti.
Tranne che da uno: il Presidente del Consiglio, Lamberto Dini, era il Ministro del Tesoro del precedente governo Berlusconi.
Il Ministro per gli Affari Regionali, Franco Frattini, era segretario alla Presidenza del Consiglio nel governo precedente.

Eccole qui, le "piene garanzie".
Questo credo sia stato l'unico caso AL MONDO dove il capo del governo e uno dei suoi ministri vengono espressi dall'OPPOSIZIONE, e nessuno dalla maggioranza.
E in effetti quelle "garanzie", nel 1995, hanno tenuto molto bene.





Citazione:
Citazione:
Invece a quanto pare il tempo che spendo io per postare ARGOMENTANDO e cercando FONTI A SUPPORTO praticamente per ogni affermazione, secondo te, è uno sforzo dovuto.

Bello quel "praticamente"
Così hai una scappatoia dialettica nel caso in cui...
Che roba...
.
Ma che risposta grillina

Una scappatoia PERCHE'?
Da quale "regola" dovrei cercare di evadere?
E soprattutto, come fai TU a dire una cosa del genere, visto che TU sei in assoluto quello che documenta DI MENO le proprie affermazioni?






Citazione:
io sono una persona onesta, non ho nessun interesse a proseguire a dialogare con un bugiardo ed un buffone, perché so per esperienza diretta, che dialogare con simili persone non può portare nulle di buono, a parte il dimostrare che siano tali (per il bene di tutti ovviamente) cosa che ho già fatto.
.
Anch'io.
Quindi ti saluto qui.
Ciao bello.

Pispax
Inviato: 10/5/2014 17:00  Aggiornato: 10/5/2014 17:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
DjGiostra

Citazione:
Lo ripeto per l'ennesima volta:
Per ottenere il rimborso elettorale il M5S doveva solo fare 3 cose:
1 - Portare un bilancio certificato
2 - Avere uno statuto (quello che loro chiamano "NON STATUTO")
3 - Avere un tesoriere.
3 semplici cose che potevano fare benissimo e con pochissimo sforzo
per ottenere 41 milioni di euro !!
Non lo hanno fatto per loro scelta RINUNCIANDO ad essere in regola per
ricevere il rimborso e quindi RINUNCIANDO al rimborso !!!
BASTA con sta fregnaccia che non ne avevano il diritto !


Sbagliato.
ecco la versione corretta:

Per ottenere il rimborso elettorale il M5S doveva solo fare 3 cose:
1 - Portare un bilancio certificato CHE IL M5S NON HA.
Non solo non ha un bilancio certificato, ma non ha neppure un bilancio PUBBLICO. Viene suonata una gran fanfara sulla voce "Trasparenza" da parte del M5S, ma la "trasparenza" che loro stanno praticando è solo quella sui conti dei singoli parlamentari.
Il M5S come MoVimento non si sa per un cazzo dove prenda i soldi, cioè chi lo paga, e dove spenda i soldi che ha preso (cioè chi sta pagando).


2 - Avere uno statuto (quello che loro chiamano "NON STATUTO") E CHE PREVEDA ESPLICITE REGOLE DEMOCRATICHE AL SUO INTERNO, A PARTIRE DAI CONGRESSI, MA NON SOLO.
Il M5S invece ha anche uno statuto VERO, debitamente registrato dal notaio, dove si dichiara che gli UNICI appartenenti al M5S sono Giuseppe Grillo detto Beppe, il nipote di Giuseppe Grillo detto Beppe e il commercialista di Giuseppe Grillo detto Beppe.
Stop.
Anche se lo vuoi tu NON PUOI iscriverti al M5S. Puoi iscriverti a un meetup locale, ma NON al partito nazionale. A meno che la tua iscrizione non sia appoggiata e approvata dalla maggioranza dei membri (Beppe Grillo, suo nipote, il suo commercialista).
Chiaro che il bilancio sociale viene presentato annualmente ai membri dell'associazione. Cioè il commercialista di Beppe dice a Beppe e a suo nipote, E SOLO A LORO, quanti soldi ci sono, chi li ha pagati e dove vengono spesi.


3 - Avere un tesoriere CHE TUTTI GLI ANNI CONSEGNI UNA COPIA DELLA SUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI ALLA PRESIDENZA DELLA CAMERA.
Giusto per evitare il ripetersi di casi tipo Lusi o Belsito.

Poi te puoi allegramente continuare a concentrarti sulla polemichetta del "ne avevano pienamente diritto". A parte che non è vero, la cosa per me non è un problema (e infatti l'avevo conteggiata fra le cose effettivamente fatte dal M5S).




----------------------------------------------------------------------------------------


La cosa che preoccupa ME è differente.
In Italia c'è un partito politico che alle ultime elezioni è risultato essere la terza forza politica, dai sondaggi parrebbe che alle prossime europee sarà quantomeno ampiamente il secondo partito politico del Paese e che sta lottando per diventare la prima forza politica.


Questo partito politico è un partito composto da un direttorio di tre membri, governato con pugno di ferro dal suo presidente (Beppe Grillo) e da un consulente che non appartiene nemmeno al partito stesso, pur avendolo fondato (Casaleggio).
In questo partito NON sono previsti congressi, ovvero Grillo e Casalegio comanderanno fino a quando gli farà comodo, NON si prevede che i semplici cittadini possano entrare a farne parte, NON sono previste regole democratiche di nessun tipo (neppure quelle basilari. Per dire, CHI decide che cosa deve essere sottoposto alla buffissima "democrazia diretta" praticata dal M5S?) e di questo partito non si sa né chi lo paga e neppure come spende i suoi soldi.


Esci dal tifo politico e togli per un attimo l'etichetta M5S dal problema.
DAVVERO tu non sei per niente inquietato dal fatto che ci sia una possibilità concreta che il prossimo governo sarà fatto da un partito del genere?

Pispax
Inviato: 10/5/2014 17:02  Aggiornato: 10/5/2014 17:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
etrnchild

Citazione:
FALSO, non andava benissimo per niente.
Hanno votato alla CAMERA per i motivi che ho espresso sopra con tutti i riferimenti.
.

Guarda che stai solo ingannando te stesso.
Lo stai facendo malamente, e sull'ABC. Se una norma ti va bene ma non ti soddisfa sul serio, tu non voti a favore. Ti astieni.


Questo i "cittadini" del M5S lo sanno benissimo. Infatti sulla norma che prevedeva il dimezzamento degli F35 si sono astenuti. E' una norma che va nella direzione che vogliono loro (la cancellazione del progetto), che in Senato potrebbe anche avere i numeri per una cancellazione definitiva, vista la fronda PD sull'argomento, ma che, siccome prevede COMUNQUE che la metà degli F35 vengano acquistati, non ha visto un loro voto a favore.
Si sono ASTENUTI.

Fine della discussione su questo punto, almeno per quanto mi riguarda.


EDIT:
Chiedo scusa, avevo dimenticato questo:
Citazione:
Invece per il resto basta che Pispax cancelli con un tratto.


Hai ragione, non sono stato chiaro.
In realtà non mi stavo riferendo alle azioni di politica parlamentare del M5S.
Su quelle sarebbe almeno discutibile chiedere ragione e dire che "hanno ottentuto poco", anche se è indiscutibile il fatto che quando TU hai votato il M5S la cosa prevista era il confronto "punto per punto" con gli altri partiti sui singoli provvedimenti, e che poi nel tempo la questione si è trasformata in "nessun dialogo con gli altri partiti e stop". E se ora qualche partito fa suo un puntyo del programma del M5S, invece di provare a migliorarlo e poi a votarlo, l'unica reazione dei "cittadini" è quella di strillare "ci hanno rubato quel punto lì!".

Io comunque mi stavo ESPLICITAMENTE riferendo a come il M5S ha strutturato se stesso. Prima delle elezioni aveva promesso che lo avrebbe fatto in un determinato modo (discussione dal basso, democrazia diretta, uno vale uno, ecc.) e poi dopo non lo ha fatto.
Siccome per fare questa cosa non serve essere "maggioranza", non c'è nemmeno la scusa di non averlo potuto fare perché si era all'opposizione.

Non è stato fatto e stop.
Anzi, a me pare che il M5S sia andato nella direzione OPPOSTA a quella che aveva promesso.

Pispax
Inviato: 10/5/2014 17:05  Aggiornato: 10/5/2014 17:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
Strano eppure per facilitarti il compito mi sono basato sull'esempio da te postato, ho mantenuto perfino gli stessi "Stati" per evitarti troppe variabili. L'unica differenza è che ho solo evitato di dare la risposta perché a me piace che ognuno arrivi alla propria e magari ci si confronti sul risultato...
La domanda (non era una affermazione) era semplice:
Quando invece succede che in Italia (vedi link) hai degli obblighi per poter esercitare la professione di giornalista mentre in Germania (vedi link) la professione di giornalista non è normata per legge e chiunque la svolga ha il diritto di definirsi tale.
Chi è più "libero":
1) il tedesco?
2) l'italiano?

La risposta parrebbe altrettanto semplice ed evidente ma dato lo strano "senso di Pispax per la logica" sembra che in questo caso la domanda, sempre per Pispax, non abbia "senso".
Non indago i motivi, non mi interessano, i risultati sono sotto gli occhi di tutti... ognuno tragga la "propria" conclusione.

Il grillinismo che avanza appare inarrestabile.
Chiaro che quando non si sa che dire, una soluzione concreta sta nel modificare SISTEMATICAMENTE i termini della questione.


La discussione è partita con ivan che chiedeva di spiegare in che modo l'abolizione dell'Ordine dei Giornalisti avrebbe reso la stampa MIGLIORE.
("Bisognerebbe un attimino spiegare perchè è necessario, per il bene del paese, l'abolizone di una istituzione di autogoverno di una professione che ha il fine di garantire la qualità delle attività svolte dai professionisti medesimi attraverso gli strumenti noti come "albo" e codice deontologico".)


Tu non lo hai fatto (in effetti era PARECCHIO difficile da fare) e hai spostato il discorso sul confronto rispetto alla LIBERTA' DI STAMPA.
("Forse sarebbe meglio spiegare come mai in paesi dove la "stampa" è più libera che in Italia non hanno alcuna necessità di albi e codici deontologici... ")


Adesso sposti nuovamente il discorso rispetto alla libertà DELLE PERSONE di poter esercitare la professione di giornalista.
E quello in effetti è voler provare a vincere facile: è evidente che in Germania anche un imbianchino con la terza elementare può scrivere la parola "giornalista" sul biglietto da visita se solo collabora con il gazzettino parrocchiale, mentre in Italia per poterlo fare occorre aver fatto o molta pratica oppure aver frequentato delle scuole apposite.





Il problema è che questa "libertà individuale" non influisce per un cazzo sulla libertà di stampa di un Paese.
Neppure nel link che avevi messo TU, quello di Peacereporter, si fa lontanamente accenno all'Ordine dei Giornalisti come freno a questa libertà.


Ci sono solo TRE fattori che determinano la libertà di stampa:
1) le LEGGI dello Stato che normano la libertà di espressione (per esempio quelle sulla diffamazione), che dicono quali pressioni sulla stampa siano illecite e stabiliscono i principi della raccolta pubblicitaria


2) la PLURALITA' delle testate giornalistiche e dei gruppi editoriali (più ce ne sono e più la stampa è libera)


3) l'INDIPENDENZA dei singoli giornali da catene economiche troppo pesanti, ovvero una relativa indipendenza dagli inserzionisti pubblicitari.


In effetti la Germania ha una stampa più libera.
Ce l'ha perché (solo ultimamente) ha leggi un po' meno rigide in alcuni aspetti della libertà di espressione (se invece 20 anni fa scrivevi su un giornale tedesco che il Comunismo o il Nazismo erano una cosa bellissima finivi in galera senza passare dal via).
Ce l'ha perché la raccolta pubblicitaria è MOLTO meno concentrata nelle mani di pochi grandi gruppi.
E ce l'ha anche, ma guarda un po', perché la Germania cerca di favorire la libertà di stampa e il suo pluralismo con dei finanziamenti pubblici ai giornali che sono MOLTO MAGGIORI di quelli presenti in Italia.
E che il M5S, peraltro, vorrebbe abolire lo stesso.
http://it.ibtimes.com/articles/46475/20130412/contributi-editoria-grillo-stampa-oxford.htm

Vedi, è facile.





Non ci credi?
Tiè, eccoti un tesserino da giornalista.
Ora scrivi il tuo pezzo "di denuncia" e poi trova un cazzo di giornale che te lo pubblica. Poi lo capisci da te quale sia il problema.
Così come lo capiscono quotidianamente i quasi 100.000 giornalisti iscritti all'Ordine, che sentono abitualmente frasi tipo "questa posizione non è coerente con la nostra linea editoriale" oppure "questo non possiamo dirlo altrimenti XXX ci toglie le inserzioni pubblicitarie" oppure "noi non te la pubblichiamo: perché non trovi un altro giornale che te la pubblica? AHR AHR AHR!"



-----------------------------------------------------------------



A meno che, ovviamente, tutto il nodo del problema non stia nel fatto che oggi il sig. Stracazzo da Velletri può fare le immaginette solo come privato cittadino, mentre domani, senza Ordine edi Giornalisti, potrà firmare le sue immaginette con il titolo "sig. Stracazzo da Velletri, giornalista indipendente".


Che in effetti fa la sua porca figura, eh.

LoneWolf58
Inviato: 10/5/2014 18:27  Aggiornato: 10/5/2014 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 10/5/2014 17:05:49
...
La discussione è partita con ivan che chiedeva di spiegare in che modo l'abolizione dell'Ordine dei Giornalisti avrebbe reso la stampa MIGLIORE.
...
Eccolo a lavoro il disinformatore... forse è meglio fare un piccolo riassunto?

Vediamo da dove è partita la storia...
Pispax Inviato: 30/4/2014 1:59 Aggiornato: 30/4/2014 2:14
Per quanto riguarda il "pericolosissimo" Di Maio...
BAVAGLIO A CINQUESTELLE: «TROPPI GIORNALISTI PARLAMENTARI»
(chissà cosa starà a significare il termine "BAVAGLIO" in materia di stampa)

Lonewolf Inviato: 30/4/2014 12:55 Aggiornato: 30/4/2014 12:55
La replica del Movimento 5 stelle

Ivan Inviato: 30/4/2014 16:29 Aggiornato: 30/4/2014 16:29
=> controreplica
(per chi non vuole vedere il link trattasi di santino del PD che difende la libertà di stampa)

Lonewolf Inviato: 30/4/2014 19:28 Aggiornato: 30/4/2014 19:28
Volete la "libertà" di stampa?...
Ma al di là di chi andrà ad occupare Palazzo Chigi, sede operativa del presidente del Consiglio dei Ministri, torna fortemente d’attualità l’ABOLIZIONE dell’ORDINE dei GIORNALISTI.
A farlo dunque riemergere per affidarlo al suo destino è soprattutto in queste ore la precisa e netta presa di posizione del Movimento 5 Stelle, che nel suo programma indica l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti come un intervento da farsi “al più presto”. Proposta che trova nettamente contrario il Partito Democratico...
(strano comportamento quello del PD che difende la libertà di stampa solo a proprio comodo)

Ivan Inviato: 1/5/2014 3:04 Aggiornato: 1/5/2014 3:52
Bisognerebbe un attimino spiegare perchè è necessario, per il bene del paese, l'abolizone di una istituzione di autogoverno di una professione che ha il fine di garantire la qualità delle attività svolte dai professionisti medesimi attraverso gli strumenti noti come "albo" e codice deontologico".

Su, dai spieghiamo perchè non è piu' necesario il codice deontologico professionale perchè questo sognifica in ultima analisi l'abolizione di un ordine professionale.

Lonewolf Inviato: 1/5/2014 9:07 Aggiornato: 1/5/2014 9:07
Forse sarebbe meglio spiegare come mai in paesi dove la "stampa" è più libera che in Italia non hanno alcuna necessità di albi e codici deontologici...
La situazione è pressoché immutata per molti Paesi dell’Unione Europea. Sedici dei suoi membri si trovano ancora nella “top 30” della classifica. Il modello europeo, tuttavia, si sta sfasciando. La cattiva legislazione osservata nel 2011 è proseguita, soprattutto in Italia (57, +4), dove la diffamazione deve ancora essere depenalizzata e le istituzioni ripropongono pericolosamente “leggi bavaglio”

Pispax Inviato: 1/5/2014 19:31 Aggiornato: 1/5/2014 19:49
ivan faceva una domanda rispetto agli ORDINI PROFESSIONALI, e chiedeva in che modo la loro abolizione - in particolare quella dell'Ordine dei Giornalisti - migliorasse ll situazione dell'Italia.

Lonewolf Inviato: 1/5/2014 20:15 Aggiornato: 1/5/2014 20:15
Se Ivan vuole chiarimenti sulla mia risposta non ha che da chiederli dopo aver riflettuto sulla domanda che ho posto...
Come fanno negli altri paesi ad avere una stampa libera senza "ordine dei giornalisti"?

etc etc etc...

Visto che non è la prima volta che travisi le parole altrui a tuo uso e consumo e considerato che fai anche le veci di ivan... sei in grado di identificare l'argomento della discussione? Ti aiuto non si tratta di una stampa MIGLIORE.

A questo punto mi chiedo visto che secondo qualcuno la regolamentazione dell'accesso alla professione di giornalista non è una limitazione alla "libertà di stampa" come può esserlo "la regolamentazione dell'ingresso dei gruppi di interesse al Parlamento che comporta, naturalmente, anche la verifica dei passi della stampa come in uso in paesi in cui la stampa sembra essere più libera che da noi"... tutto qui.

Credo che la vignetta di Altan ci stia tutta anche in questo caso...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 10/5/2014 20:02  Aggiornato: 10/5/2014 20:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
LoneWolf58

Citazione:
Eccolo a lavoro il disinformatore...



Grillini.
Quando non sanno che dire... insultano.
Che ci vuoi fare.




Citazione:
Visto che non è la prima volta che travisi le parole altrui a tuo uso e consumo e considerato che fai anche le veci di ivan... sei in grado di identificare l'argomento della discussione? Ti aiuto non si tratta di una stampa MIGLIORE.

La frase completa di ivan è riportata virgolettata.
L'hai copiainccollata anche tu.
Evidentemente lo sforzo ti ha impedito di leggerla.





Citazione:
A questo punto mi chiedo visto che secondo qualcuno la regolamentazione dell'accesso alla professione di giornalista non è una limitazione alla "libertà di stampa" come può esserlo "la regolamentazione dell'ingresso dei gruppi di interesse al Parlamento che comporta, naturalmente, anche la verifica dei passi della stampa come in uso in paesi in cui la stampa sembra essere più libera che da noi"... tutto qui.


Non comporta "naturalmente" un'emerita cippa.

Capisco che ora i grillini tutti stiano cercando di riparare a questa solenne idiozia, diffondendo un'ulteriore propaganda.
Però i fatti restano.
Non si sta parlando di nessun "censimento".
Neppure del fatto che questa sia una norma SOLO contro i lobbysti.

Cito il passaggio interessato della lettera di Di Maio, che chiede una "regolamentazione più rigorosa" rispetto agli ingressi alla Camera "non solo dei gruppi pressione ma anche dei giornalisti della stampa parlamentare anche con riguardo agli spazi a cui possono accedere".


Stop.
Il "censimento" e "la verifica dei passi" sono solo le toppe con cui la propaganda grillina sta cercando, DOPO, di porre rimedio a questa idiozia.
Che si, rende Di Maio REALMENTE pericoloso.



Vuoi il "censimento"?
ECCOLO.



Ora però succede che quelli che "apriremo il Parlamento come una scatoletta di tonno", guarda un po', sono proprio quelli che chiedono di avere degli spazi in Parlamento in cui sia VIETATO l'ingresso della stampa.


Ah, gli apriscatole di una volta!


horselover
Inviato: 10/5/2014 21:00  Aggiornato: 10/5/2014 21:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
il dibattito sul discorso di violante è un puro esercizio di retorica. non hanno tolto le televisioni a berlusconi perchè sennò ci sarebbe stata la guerra civile (o un golpe). non è una teoria, è successo quando qualcuno ci ha provato per via che erano fuorilegge. il problema lo possiamo risolvere solo noi gettando via il televisore

LoneWolf58
Inviato: 10/5/2014 21:26  Aggiornato: 10/5/2014 21:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 10/5/2014 20:02:36
...
Grillini.
Quando non sanno che dire... insultano.
Che ci vuoi fare.

Da quando una semplice "constatazione dei fatti" sarebbe un insulto? Considerato che sei anche recidivo addirittura in questo stesso thread.
Citazione:
La frase completa di ivan è riportata virgolettata.
L'hai copiainccollata anche tu.
Evidentemente lo sforzo ti ha impedito di leggerla.
Letta e riletta ma non vedo dove si parli di "una stampa MIGLIORE".
Magari la puoi ripostare "evidenziando" il brano interessato. Oppure non lo trovi più?

Infine vediamo questo pericolo pubblico:"Con una lettera indirizzata alla presidente della Camera Laura Boldrini il vicepresidente Luigi Di Maio e i deputati Riccardo Fraccaro e Laura Mannino hanno chiesto (ed ottenuto) dall’Ufficio di Presidenza la formazione di un gruppo di lavoro (composto dai questori e da un rappresentante per ogni gruppo politico) capace di redigere un rapporto e presentare proposte di modifica sulle regole di ingresso nei palazzi della «Casta»"...
aggiungiamoci anche "non solo dei gruppi pressione ma anche dei giornalisti della stampa parlamentare anche con riguardo agli spazi a cui possono accedere".

In attesa di vedere le famose proposte si parla solo ed esclusivamente di "regolamentazione di accessi" a dei luoghi e non ad una professione.

Se il PD ed i suoi accoliti si lamentano tanto della "potenziale" limitazione alla libertà di stampa insita nella proposta del M5S perché sono, invece, favorevoli a limitare l'accesso all'attività professionale del giornalista?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
ivan
Inviato: 11/5/2014 4:54  Aggiornato: 11/5/2014 5:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Pispax wrote
Citazione:


....
Ora però succede che quelli che "apriremo il Parlamento come una scatoletta di tonno", guarda un po', sono proprio quelli che chiedono di avere degli spazi in Parlamento in cui sia VIETATO l'ingresso della stampa.


Ah, gli apriscatole di una volta!





Per non parlare poi delle webcam di una volta: pensa te che in illo tempore c'era chi proponeva e si batteva per la diretta in streaming.

LoneWolf58
Inviato: 11/5/2014 9:06  Aggiornato: 11/5/2014 9:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
Citazione:
Autore: ivan Inviato: 11/5/2014 4:54:24
...
Per non parlare poi delle webcam di una volta: pensa te che in illo tempore c'era chi proponeva e si batteva per la diretta in streaming.
Vero avevano proposto di metterle anche nei cessi per vedere lo sforzo dei nostri rappresentanti nei momenti del bisogno...

Piccolo esercizio di verifica... avete provato a chiedere in giro se la gente è a conoscenza del gesto di Fassino?
Se lo avesse fatto Grillo o uno del M5S avrebbe avuto la stessa divulgazione?... sarà per questo che siamo al 57° posto come stampa "libera".

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
invisibile
Inviato: 11/5/2014 10:00  Aggiornato: 11/5/2014 10:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
@Pispax

Iniziamo a chiarire che io non sono un grillino, non sono iscritto e non sono un attivista.
Chiariamo anche che io penso che qualunque sovrastruttura amministrativa, politica e ideologica sia una aberrazione e una umiliazione che l'uomo compie verso se stesso.

Detto questo è ri-confermato che sei un buffone.
Perché ancora, nonostante la tua lenzuolata, non spieghi un cazzo.

Non me ne frega niente se non credi che io abbia già tempo fa (la prima volta che vidi il famoso video tagliato) cercato e visto il video per intero.
L'ho fatto e, nonostante i tuoi metodi da debunker del tipo "è evidente per chiunque si dia la pena..." il significato di quelle parole rimane in tutto il suo splendore.

In quanto alla tua ipotesi che io non capisca (nel caso avessi visto il video), io ti ho chiesto di spiegare perché sarebbe una puttanata dire che quelle parole di Violante rivelino il fatto che i due schieramenti non sono mai stati nemici, ma qualcos'altro che ho già spiegato, perché ad un nemico non si lascia la sua arma principale per ottenere forza (consenso).

No lo hai fatto. L'hai pure ammesso di non averlo fatto (almeno questo sono riuscito a fartelo ammettere), premurandoti solo di denigrare "l'altro".
La cosa sta diventando imbarazzante.

Hai fatto il tuo consueto bla bla bla, meno (guardacaso) quello che ti ho chiesto io (spostamento del focus).

Citazione:
Per quanto riguarda le "garanzie piene", il discorso è davvero molto facile.
Nel 1994 la Lega Nord fa cadere il primo governo Berlusconi.
Berlusconi accetta (a giudicare da quello che è successo anche nel 2011 direi che l'accetta MOLTO volentieri) la possibilità di formare un governo tecnico invece di tornare alle elezioni. Però vuole garanzie che quel "governo tecnico" non sarà usato contro di lui.
Le ottiene.
Le ottiene da Scalfaro, le ottiene dal PdS e SOPRATTUTTO le ottiene dagli altri partiti di CDX, quelli con cui era in diretta concorrenza elettorale.
Il guaio è che in politica non esistono "garanzie". Oggi ti dico che farò così, domani cambio idea. La parola di un politico è stabile, di norma, come una foglia di quercia su un albero a novembre.
In politica contano I FATTI, e i fatti li fanno LE PERSONE.

Esatto

E i fatti sono che a Berlusconi fu lasciata la sua principale arma per ottenere consenso. Dai suoi acerrimi nemici.

Citazione:
E soprattutto, come fai TU a dire una cosa del genere, visto che TU sei in assoluto quello che documenta DI MENO le proprie affermazioni?

Io documento se ce n'è bisogno.
Invece tu non documenti, tu riporti cose che non cambiano di una virgola la questione.
Tu inondi di bla bla le tue risposte perché sei in crisi, perché quelle parole di Violente vogliono dire una e una sola cosa.
La storia ventennale di questo paese è li a confermarlo.
Infatti in nessun paese che si autodefinisce moderno e democratico una situazione come quella di Berlusconi sarebbe stata tollerata.
Siccome lo è stata per 20 anni, significa che molti hanno accettato "l'anomalia" e tra i molti, ci informa gentilmente Violante, c'è ovviamente anche il centrosinistra.
Non può essere altrimenti, ma sembra che tu abbia serie difficoltà ad ammettere l'evidenza.
Anche senza le parole di Violante, chiunque lo capirebbe, infatti all'estero siamo la barzelletta di molti proprio su questa cosa.
Cercavo di spiegare ad un mio conoscente a Los Angeles come era possibile che, dopo tutto quello che è successo, Berlusconi fosse ancora parte attiva della politica italiana; non ci sono riuscito...

Se fossero stati dei veri nemici, sai cosa avrebbe fatto il CSX?
Gli avrebbe tirato una bella fregatura, gli avrebbe promesso quello che gli ha promesso per poi fregarlo e lasciarlo in mutande.
Ecco come ci si comporta con i nemici.
Invece il nostro berlusconi, nonostante una condanna di 3° grado, viene ricevuto al Quirinale e lo si "consulta" per le riforme costituzionali.

Citazione:
io sono una persona onesta, ...
.
Anch'io.

Non è vero, sei un bugiardo.
Ed è dimostrato.

Citazione:
Fondamentalmente mi sono un po' stufato di scodellare la pappa alla gente.

Sei disgustoso.
Sei tu che hai definito una puttanata la mia interpretazione e per cui hai il dovere di spiegare, anche se non richiesto tra l'altro.
E quando ti si chiede di spiegare inizi con una frase come quella sopra.
Forse non te ne rendi conto, ma è scorretto, disonesto e ti metti da solo in una posizione di superiorità a priori, posizione che nessuno ha accettato.

PS
Pispax, ti mollo. Non ho nessuna intenzione di continuare a discutere con chi non è corretto. Ti ho dedicato fin troppe energie e ho di meglio da fare.


-----------------------------------

Per chi legge (non per Pispax che è disonesto come dimostrato), ecco una serie di "coloriture" senza nessuna giustificazione reale (ancora non spiega perché, solo sue opinioni) che usa al solo scopo di denigrare i sui interlocutori (io in questo caso), e di autoincensamenti (il famoso professor Pispax!) per cercare di apparire superiore.

E questo solo dal suo ultimo post per me!
Ognuno può trarne le conseguenze da solo:

Citazione:
Ma che vuoi farci, dice una mia amica: son grillini.

Se non ti andava di stare in cuffia il tempo necessario a ascoltarlo

Fondamentalmente mi sono un po' stufato di scodellare la pappa alla gente

Quando sono con una disposizione d'animo eccezionalmente buona AL LIMITE cerco di fornire gli elementi dell'addizione.

...tanto l'unica cosa che gli interessava, a quanto pare, sarebbe stata quella di continuare a disseminare la sua convinzione fregandosene del resto.

In linea di massima è per questo che mi sono stufato di partecipare a questa "discussione". Dopo un po', a seguitare a sentire i grillini che ripetono sempre gli stessi luoghi comuni, uno si annoia anche.

Perdete i 47 secondi necessari a riguardarlo di nuovo, per favore. Dai, che così lo sdegno ribolle di nuovo!

A quanto pare quando thruthseeking e grillismo entrano in conflitto, il grillismo vince a mani basse.

Detto questo, caro il mio signor chiagne e fotte

ho l'ASSOLUTA CERTEZZA che tu non ti sei preoccupato per un cazzo di approfondire la questione

Tu non hai visto l'intero video e neppure ti sei preso la briga di leggere lo stenografico. Oppure, se lo hai fatto, non ci hai capito un cazzo.

se tu avessi DAVVERO fatto quello che hai detto

se tu avessi DAVVERO fatto quello che hai detto

se avessi fatto DAVVERO quello che avevi detto

[si, tre volte... NDR]

Ma soprattutto, se tu avessi DAVVERO ascoltato l'intero intervento di Violante

[azz, quattro! NDR]

Ma che risposta grillina

E soprattutto, come fai TU a dire una cosa del genere, visto che TU sei in assoluto quello che documenta DI MENO le proprie affermazioni?



Cosa si può rispondere ad uno che infarcisce di propaganda pro se stesso e contro l'altro i suoi post senza spiegare un cazzo di niente?

Vaffanculo? Troppo grillino?

Vabbè, forse "va a cagare" è meno politico.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 11/5/2014 10:06  Aggiornato: 11/5/2014 10:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
horselover

Citazione:
il dibattito sul discorso di violante è un puro esercizio di retorica. non hanno tolto le televisioni a berlusconi perchè sennò ci sarebbe stata la guerra civile (o un golpe). non è una teoria, è successo quando qualcuno ci ha provato per via che erano fuorilegge.

No, non è retorica. E' evidenziare l'ipocrisia di chi si dichiara democratico e rispettoso delle regole.

Ci sarebbe stata la guerra civile? E che guerra sia.

Altrimenti sono solo quaqquaraqquà.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
horselover
Inviato: 11/5/2014 11:10  Aggiornato: 11/5/2014 11:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: 25 Aprile: liberati da noi stessi
sono servi dello stato (e pure ququaraqquà)


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA