Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Uomini e bestie
Inviato da Redazione il 9/1/2014 16:40:00 (8800 letture)

di Piero Cammerinesi

La storia è nota: una giovane studentessa di veterinaria di Bologna, Caterina Simonsen, affetta da 4 gravi e rare patologie ha confessato pubblicamente di essere favorevole alla ricerca che include la sperimentazione animale in quanto, invece di morire a 9 anni, essa le ha permesso di arrivare ai 25 anni.

Ha altresì aggiunto che il suo progetto di studio – Caterina è peraltro vegetariana - intende proprio aiutare il mondo animale anche se, a suo dire, vi sarebbero ancora delle aree in cui non esistono metodi alternativi validi alla sperimentazione animale[1].

Il suo outing su Facebook ha scatenato, come è noto, la reazione smodata di sedicenti animalisti che l’hanno coperta di insulti e di auguri di morte.

Ecco solo alcuni esempi: “Per me potevi pure morire a 9 anni, non si fanno esperimenti su nessun animale, razza di bestie schifose”. “Per me puoi pure morire domani. Non sacrificherei nemmeno il mio pesce rosso per un’egoista come te”. “Se crepavi anche a 9 anni non fregava nulla a nessuno, causare sofferenza ad esseri innocenti non lo trovo giusto”.

Da quel momento gli utenti, i lettori, i cosiddetti ‘esperti’ si sono immediatamente schierati da una parte o dall’altra in una serie infinita di motivazioni e schermaglie. [...]


Ma – premetto che personalmente sono contrario alla sperimentazione animale perché la ritengo poco utile scientificamente - quello che manca nella maggior parte delle considerazioni che vengono fatte su questo caso – e vi sono tanti altri casi simili – è una meditazione sul come possa accadere che persone che si dicono amanti del mondo animale, che si dedicano ad esso, che ritrovano un proprio elemento di generosità e di consapevolezza nel cercare di compensare le terribili violenze che vengono compiute nei confronti degli animali, possano poi arrivare ad augurare di morire a una ragazza di 25 anni solo perché esprime una opinione diversa dalla loro.

L’attenzione per il mondo animale dovrebbe nascere da un senso di amore per il creato, nel quale è compreso anche il mondo umano; il difendere il primo e fare violenza sul secondo – l’intolleranza e la sopraffazione nei confronti delle idee altrui è violenza sull’uomo - è qualcosa che merita una profonda riflessione.

Che amore può essere quello di chi non è in grado di comprendere la sofferenza di un essere umano solo perché questi sostiene convinzioni diverse dalle proprie?

Non può essere amore.

Infatti non lo è.

Cos’è allora? Riflettendoci sopra ci accorgiamo che la radice del comportamento di questi sedicenti animalisti è la stessa dei talebani in Afghanistan, degli estremisti islamici, degli americani con la loro missione imperiale, dei nazisti con il "Gott mit uns", dei sionisti, insomma di tutti coloro che si sentono ‘speciali’, che sentono incombere su di sé il compito di trasformare il mondo.

Il sentimento della propria ‘eccezionalità’ – come notava sagacemente Vladimir Putin in un suo recente intervento sul New York Times[2] in occasione della crisi siriana – è estremamente pericoloso; ha portato sempre alle peggiori catastrofi.

Il sentirci ‘diversi’, ‘migliori’ il pensare che solo noi abbiamo le giuste ricette per la salvezza del mondo è già violenza.

Già opposizione, dunque mancanza di attenzione, di comprensione nei confronti dell’altro.

Come giustamente faceva notare Massimo Scaligero negli anni della rivolta giovanile, lo stesso marciare per la pace può essere foriero di guerra.

Massimo Scaligero edited“Quando si vedono cortei in marcia, pacifici o minacciosi, sotto qualunque segno essi muovano, recanti cartelloni o grandi ritratti, occorre pensare che, per quanto ciò possa essere l’espressione di sentimenti giustificati, è il segno di una mancanza di fiducia nella ragione umana: è il segno della persistente incapacità dell’uomo a operare mediante l’impulso della conoscenza, a muovere la realtà con la forza della moralità e della sua logica[3]”.

Se io alla volontà di pace associo – invece di sentirmi corresponsabile della condizione del mondo in cui vivo e quindi anche della guerra - la totale responsabilizzazione degli “altri” e la mia completa estraneità, porto in me il germe dell’avversione.

Marcio per la pace ma preparo la guerra.

Lo stesso potremmo dire riguardo a questa brutta storia italiana. C’è chi crede di amare il mondo animale ma in realtà fa esattamente l’opposto di quanto il mondo animale gli chiede: vale a dire crescita di coscienza e sviluppo morale.

La richiesta di rispetto e comprensione che il mondo animale ci fa non passa per l’avversione verso l’altro essere umano, ma per una nostra personale crescita interiore.

In particolare non può essere ammissibile – in nessun caso e per nessun motivo – aggredire altre persone a solo motivo delle loro idee.

Questo significa lavorare contro l’evoluzione e contribuire al degrado del nostro mondo.

Come scriveva Annie Heuser, cofondatrice delle scuole Waldorf: “Non basta neanche essere disposti a sacrificare le proprie idee sull'altare della verità; occorre, piuttosto, percorrere quel processo che conduce alla perdita di ogni appoggio precedente. E, coscientemente attivi, sopportare, senza perdere se stessi, il buio che ne segue”.

Vale a dire essere pronti ad andare oltre ogni verità conquistata, rinunciare ad ogni appoggio, essere in grado di accogliere le idee dell’altro con interesse e rispetto.

Non sarebbe male iniziare a provarci.

Piero Cammerinesi (corrispondente dagli USA di Coscienzeinrete Magazine e Altrainformazione)

Fonte: Libero Pensare

[1] http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/12/28/malata-difende-test-su-animali-su-facebook-augurano-di-morire-risposta-in-video/259601/

[2] http://www.nytimes.com/2013/09/12/opinion/putin-plea-for-caution-from-russia-on-syria.html?_r=0

[3] Massimo Scaligero, Lotta di classe e karma, pag.53

Voto: 5.00 (6 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
maurigades
Inviato: 9/1/2014 16:58  Aggiornato: 9/1/2014 16:58
So tutto
Iscritto: 30/7/2013
Da:
Inviati: 12
 Re: Uomini e bestie
Il problema e' che se ne poteva stare zitta con la sua opinione. Credo che l abbia fatto per avere il suo momento di fama. Io pero mi chiedo, esistono veramente metodi di sperimentazione dove non di deve per forza utilizzare esseri viventi?

mangog
Inviato: 9/1/2014 17:10  Aggiornato: 9/1/2014 17:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Uomini e bestie
Citazione:

Autore: maurigades Inviato: 9/1/2014 16:58:18

Il problema e' che se ne poteva stare zitta con la sua opinione. Credo che l abbia fatto per avere il suo momento di fama. Io pero mi chiedo, esistono veramente metodi di sperimentazione dove non di deve per forza utilizzare esseri viventi?


La medicina potrà avanzare con la sperimentazione di nuove molecole.
Le nuove molecole dovranno essere sperimentate in provetta e dopo sul modello animale prima di passare alla fase clinica su umani che dura anni.

Virtus
Inviato: 9/1/2014 17:18  Aggiornato: 9/1/2014 17:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/5/2011
Da: Lecce
Inviati: 93
 Re: Uomini e bestie
Una sorta di sperimentazione si sta già facendo su persone colpite dalle varie tipologie di tumore e di decessi in parte provocate da radio/chemioterapie ce sono anche troppe per poter ritenere tali "terapie" accettabili. Non si tratta sempre di esseri viventi ?

Attenzione a non confondere la sperimentazione animale "selvaggia" da quella "necessaria"; un esempio test penicillina sui topi .

PS
Scommetto che a parecchi "animalisti" non frega niente se i topi muoiono nei contro-test negativi.

tonipos
Inviato: 9/1/2014 17:34  Aggiornato: 9/1/2014 17:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/6/2006
Da: Treviso
Inviati: 119
 Re: Uomini e bestie
@mangog
Citazione:
La medicina potrà avanzare con la sperimentazione di nuove molecole.

Boh... ho dei profondi dubbi, come dubito fortemente che si debbano investire così tanti soldi e sacrificare così tanti esseri animali (e umani) in favore di una sperimentazione che porta solo soldi nelle casse delle già grasse aziende farmaceutiche.
Ci dimentichiamo che esistono modi incruenti di sperimentare così come metodiche naturali per guarire?
A mio modo di vedere, la ragazzina s'è voluta mettere in mostra portando il suo paradosso esistenziale al giudizio delle masse, creando un falso problema e un'esca per gente fancazzista che non ha null'altro di meglio da fare che dar eco a questi deliri.

Alla fine ti accorgi sempre che nulla è come sembra
Sarevok
Inviato: 9/1/2014 18:00  Aggiornato: 9/1/2014 18:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2007
Da: Pesaro
Inviati: 191
 Re: Uomini e bestie
Seguo questa storia della sperimentazione animale da un po' di tempo ed ho cercato, da profano, di informarmi al meglio. Da quanto ho potuto constatare dal dibattito le argomentazioni principali portate da chi sostiene le sperimentazioni animali sono 2:

1) non esistono metodi alternativi alla sperimentazione animale quindi è inevitabile;

2) quelli contrari sono tutti fanatici animalisti.

Riguardo alla prima questione francamente non so quanti, quali, e se esistano metodi alternativi, il punto è che la SA (da quel che ho potuto capire dai vari dibattiti) non è scientificamente valida, non funziona. Se una cosa non funziona non la usi e basta, sia che hai alternative sia che non ce l'hai.

Riguardo al punto due io ho trovato su internet diversi esponenti del mondo scientifico che spiegano perché e per come la SA non funzioni (vedi caso insulina e altri); inoltre trovo molto curioso che in queste situazioni se ne esca puntualmente il povero malato vittima di dei deficienti che finiscono per fare un gran favore a chi sostiene l'opinione opposta. Mah.

Lunga vita e prosperità.
polaris
Inviato: 9/1/2014 18:10  Aggiornato: 9/1/2014 18:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
1) non esistono metodi alternativi alla sperimentazione animale quindi è inevitabile;

2) quelli contrari sono tutti fanatici animalisti.
Impossibile non notare la somiglianza con la chemioterapia.

1) Non esistono metodi alternativi alla chemioterapia nel trattamento del tumore.

2) Quelli contrari sono tutti ignoranti, creduloni o truffatori.

La Scienza Ufficiale usa sempre le solite motivazioni, mai qualcosa di logico e sensato.

PS: Pardon... non avrei dovuto scrivere Scienza Ufficiale quanto piuttosto "scienza comunemente accettata".

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
peonia
Inviato: 9/1/2014 18:22  Aggiornato: 9/1/2014 18:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Uomini e bestie
Bellissimo articolo che condivido pienamente.
Posto la risposta a Caterina data da Equivita, per capire meglio i termini del problema SA o meno...

COMUNICATO EQUIVITA
29/12/2013

Una risposta per Caterina

Il Comitato Scientifico Equivita esprime profondo rammarico per gli insulti giunti alla studentessa Caterina – che aveva difeso i test su animali - da parte di persone inqualificabili, incapaci di rispetto, finanche per la sua sofferenza.

Equivita esprime inoltre rammarico e stupore nel constatare che decine di anni impiegati nell’informazione dell’opinione pubblica sembrerebbero non avere lasciato traccia, a giudicare dai commenti dei quotidiani, che scrivono “si deve trovare un compromesso tra i due fronti opposti degli animalisti e degli scienziati”.

L’errore più grave che si possa fare è quello di parlare di un conflitto tra i diritti della scienza e quelli degli animali. L’unico conflitto esistente è quello tra una ricerca ben poco scientifica perché basata su di un presupposto errato (che vede nella prova effettuata su di una specie delle indicazioni utili per un’altra specie) e una ricerca scientifica, ben più aggiornata e avanzata, che le straordinarie nuove conquiste della scienza - nella genetica, nella biologia, nell’informatica, nella chimica, ecc. ecc. - ci permettono di utilizzare.

E necessario capire che siamo fortunati perché sia il rispetto dei diritti degli animali, sia il progresso scientifico, tanto necessario per sconfiggere le gravi patologie come quella di Caterina, vanno nella stessa direzione: il superamento dei test su animali.

Il cambiamento epocale auspicato negli USA dall’Accademia Nazionale delle Scienze con il documento “Toxicity testing in the 21st Century” (ricordiamo che i test di tossicologia rappresentano il 75% delle prove su animali) consiste nel mettere da parte, in quanto non predittivi per la nostra specie (ogni specie può essere modello soltanto di se stessa) gli animali da laboratorio e nel sostituirli quanto prima possibile con la ricerca in vitro su cellule e tessuti umani, che, oltre a ridurre i costi, fornisce risposte assai più predittive, complete e veloci. Questa rivoluzione è già in corso negli USA dal 2007con un importante programma federale di tossicologia cellulare, mentre l’Europa continua ad abbarbicarsi ai vecchi e inutili test su animali, non tutelando a dovere la nostra salute e tanto meno l’ambiente (che urge invece tutelare perchè l’inquinamento è causa del pauroso aumento di tumori, in particolare nei bambini, di malattie neurodegenerative, malformazioni, sterilità, ecc. ecc.).

Herman Koeter, già direttore dell’EFSA ha scritto: “Le nuove tecnologie generano una mole di conoscenza mai raggiunta né individuata. L’uso degli animali diverrà obsoleto in un futuro assai vicino”. Usare le prove su animali, disponendo oggi di metodi di valutazione di gran lunga più affidabili, significa sperperare immense risorse, causare sofferenze inutili e un ritardo irrecuperabile nella ricerca.


Comitato Scientifico EQUIVITA
www.equivita.it

c'è poco da aggiungere.....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
cheddyved
Inviato: 9/1/2014 18:32  Aggiornato: 9/1/2014 18:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2007
Da:
Inviati: 109
 Re: Uomini e bestie
Nelle loro reazioni scomposte non fanno altro che difendere il lato dell'esistente più vicino a loro...

Nomit
Inviato: 9/1/2014 18:54  Aggiornato: 9/1/2014 18:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Uomini e bestie
Gli unici ad essere stati coperti di insulti sono stati gli animalisti, prorpio grazie a questa ennesima ridicola montatura.

fefochip
Inviato: 9/1/2014 18:59  Aggiornato: 9/1/2014 19:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
non mi sembra che fin ora si sia andati a discutere sul nocciolo della questione che l'articolo solleva che non è tanto sulla sperimentazione animale si o no ma una questione di parecchio piu importante e universale.

è concentrato tutto qui:

Citazione:
Il sentimento della propria ‘eccezionalità’ – come notava sagacemente Vladimir Putin in un suo recente intervento sul New York Times[2] in occasione della crisi siriana – è estremamente pericoloso; ha portato sempre alle peggiori catastrofi.

Il sentirci ‘diversi’, ‘migliori’ il pensare che solo noi abbiamo le giuste ricette per la salvezza del mondo è già violenza.


ogni volta ci convinciamo di essere migliori di un altro su una scala morale compiamo il primo passo verso cose sempre portatrici di male nella nostra vita.

non esiste nulla di peggiore al mondo della convinzione al 100,00% delle proprie idee.
quando poi queste sono basate su discorsi ampiamente opinabili e privi di basi oggettive è proprio l'inizio della fine.

io credo che questo tema è di gran lunga piu importate del tema sulla sperimentazione animale (con buona pace di tutti gli animalisti presenti)

edit .

comunque tanto per lasciare un commento sulla fattispecie mi pare evidente che tutto il clamore di questa sedicente ragazza guarita grazie alla sperimentazione (ammesso che sia autentica la cosa in se) mi pare proprio pompato dalla propaganda pro sperimentazione = pro case farmaceutiche.
mi pare altrettanto evidente che la SA non è questa sicurezza di metodo infallibile.

al contrario che mangiare carne qui ci potrebbe essere il caso di infliggere inutili sofferenze a degli animali

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Freeanimal
Inviato: 9/1/2014 19:02  Aggiornato: 9/1/2014 19:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Uomini e bestie
Non sono d’accordo con Piero Cammerinesi perché anche lui si è unito al coro dell’ideologia mainstream che focalizza l’attenzione sulla cattiveria dei cattivi animalisti. Anche lui ha cercato di portare da un’altra parte il nocciolo della questione.

Sul web ci si insulta abitualmente e Facebook per esempio è una specie di sfogatoio dei malumori, che scattano non appena viene pubblicata qualche foto raccapricciante con umani carnefici e animali vittime.

Io stesso, quando sette anni fa arrivai su Luogo Comune per la prima volta, fui aggredito verbalmente da alcuni utenti veterani, in una specie di bullismo cibernetico. All’epoca di rimanevo male ma fu per me una specie di battesimo del fuoco. Se mi fossi lasciato irretire, a quest’ora non sarei più qui a commentare.

Su altri siti dotati di area commenti succede la stessa cosa: l’odio scorre a fiumi. Dunque perché Cammerinesi cade dalle nuvole e fa – anche lui - il finto ingenuo?

La foto di Caterina è stata postata nell’agosto scorso, quando gli studenti di farmacologia di Milano usavano la stessa tecnica di fotografarsi con cartelli in mano, ma è uscita a orologeria solo in dicembre. Come mai?

Forse perché si sta avvicinando il momento della discussione di un’importante legge sulla sperimentazione animale? Forse perché gli introiti di Telethon sono andati male? Forse perché il metodo Stamina del dottor Vannoni sarebbe un buon modo per curare la gente, ma BigPharma non l’ha ancora monopolizzato?

Si vede lontano un miglio che Caterina è stata strumentalizzata dalle industrie macello-farmaceutiche.
Contro il nazismo della vivisezione è lecito prendere le armi e Cammerinesi si scandalizza per quattro parolacce!

Nomit
Inviato: 9/1/2014 19:08  Aggiornato: 9/1/2014 19:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
La foto di Caterina è stata postata nell’agosto scorso, quando gli studenti di farmacologia di Milano usavano la stessa tecnica di fotografarsi con cartelli in mano, ma è uscita a orologeria solo in dicembre. Come mai?

Forse perché si sta avvicinando il momento della discussione di un’importante legge sulla sperimentazione animale? Forse perché gli introiti di Telethon sono andati male? Forse perché il metodo Stamina del dottor Vannoni sarebbe un buon modo per curare la gente, ma BigPharma non l’ha ancora monopolizzato?
e perché il fronte animalista aveva la biologa malata di sclerosi multipla

mirco
Inviato: 9/1/2014 19:18  Aggiornato: 9/1/2014 19:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Uomini e bestie
Una parte della sperimentazione di nuovi farmaci è quella degli antidolorifici ( i malati terminali senza gli antidolorifici morirebbero prima proprio a causa del dolore ) che richiede l'esposizione al dolore degli animali perché lo scopo degli esperimenti è di produrre farmaci che leniscono la sofferenza. Ogni procedimento che la mitigasse ne vanificherebbe lo scopo.
Credo sia evidente a tutti che provette e programmi software non potranno mai "sentire" il dolore". Senza gli antidolorifici il dentista sarebbe un incubo tremendo e la gente verrebbe legata sulla sedia. E gli antidolorifici in sperimentazione richiedono proprio la sofferenza degli animali superiori.
La sperimentazione di farmaci non antidolorifici non ha come scopo quello di causare dolore volutamente negli animali. Viene testata la sicurezza ( il modello animale corrisponde al 90% con il modello uomo ) e dopo viene testata l'efficacia ( anche per l'efficacia il modello animale corrisponde al 90% con il modello umano ). Resta sempre un 10% che necessità proprio la sperimentazione umana.. prima su poche persone ( e mai tutte in contemporanea ) e dopo via via sempre di più.. fino alle decine di migliaia in fase 3.

fefochip
Inviato: 9/1/2014 20:00  Aggiornato: 9/1/2014 20:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Contro il nazismo della vivisezione è lecito prendere le armi


nazismo?

lecito prendere armi?

e per farci cosa? usarle contro chi?
perche ammesso che prendi le armi e le usi (cosa le prendersti a fare?)contro una persona (visto che è lecito) non si rimane piu nell'ambito di opinioni, idee o parolacce.

quindi se si arriva a usare delle armi contro delle persone per difendere i poveri animali (è quello che implicitamente dici tu dicendo che è "lecito prendere le armi") non mi pare che cammerinesi abbia fatto un analisi cosi fuori luogo della questione.

d'altronde è esperienza quotidiana che c'è tanta gente praticamente sociopatica che tuttavia si comporta amorevolmente e come delle piccole giuggiole con un cane o un gatto....insomma non è un segreto ce ne sono tante di persone cosi.

spacciare queste persone come "estremamente sensibili" invece che per sociopatici che sublimano nell'amore verso gli animali un sentimento che non riesco a esprimere verso i propri simili mi pare un grosso errore

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
polaris
Inviato: 9/1/2014 20:06  Aggiornato: 9/1/2014 20:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Contro il nazismo della vivisezione è lecito prendere le armi
Hitler era vegetariano, non beveva alcolici, non fumava e, tanto per rimanere nel contesto nel quale stiamo discutendo, regolamentò e limitò fortemente la caccia.

Astenersi dalle analogie se non si conosce a fondo il fenomeno "nazismo".


Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Nomit
Inviato: 9/1/2014 20:22  Aggiornato: 9/1/2014 20:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
d'altronde è esperienza quotidiana che c'è tanta gente praticamente sociopatica che tuttavia si comporta amorevolmente e come delle piccole giuggiole con un cane o un gatto....insomma non è un segreto ce ne sono tante di persone cosi.

spacciare queste persone come "estremamente sensibili" invece che per sociopatici che sublimano nell'amore verso gli animali un sentimento che non riesco a esprimere verso i propri simili mi pare un grosso errore
Ovvio, i sentimenti che si provano verso gli animali non sono gli stessi che si provano verso i propri simili. Spacciare questo sentimento come qualcosa che si toglie agli uomini questo sì che è un grosso errore.

fefochip
Inviato: 9/1/2014 20:23  Aggiornato: 9/1/2014 20:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Hitler era vegetariano, non beveva alcolici, non fumava e, tanto per rimanere nel contesto nel quale stiamo discutendo, regolamentò e limitò fortemente la caccia.


lascia perdere che non se ne esce con questo argomento con gli animalisti.

che ci siano stuoli di sociopatici "buoni" con gli animali ma spietati con le persone è fatto risaputo e non c'è bisogno dell'esempio di hitler

il punto chiaro e semplice lo ripeto :

la convinzione di essere i "giusti" porta a nefande conseguenze (cosa che non è stata dibattuta fin ora ma che è quello che l'autore ha sottolineato come tema principale prendendo come spunto il discorso della SA.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 9/1/2014 20:26  Aggiornato: 9/1/2014 20:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Spacciare questo sentimento come qualcosa che si toglie agli uomini questo sì che è un grosso errore.


nessun errore

queste persone (sociopatiche) non è che "levano" , sono semplicemente incapaci o bloccate di avere relazioni con il prossimo di amore e intimità cosa che invece riescono a fare con gli animali .

non c'è niente di strano è un dato di fatto abbastanza chiaro sotto gli occhi di tutti.

se proprio non si può fare a meno di parlare di animalisti e SA sovente molti di queste persone le vedi militare all'interno di organizzazioni animaliste piu o meno "estreme"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
kaniz
Inviato: 9/1/2014 20:27  Aggiornato: 9/1/2014 20:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2010
Da:
Inviati: 181
 Re: Uomini e bestie
peonia:

Citazione:
L’errore più grave che si possa fare è quello di parlare di un conflitto tra i diritti della scienza e quelli degli animali. L’unico conflitto esistente è quello tra una ricerca ben poco scientifica perché basata su di un presupposto errato (che vede nella prova effettuata su di una specie delle indicazioni utili per un’altra specie) e una ricerca scientifica, ben più aggiornata e avanzata, che le straordinarie nuove conquiste della scienza - nella genetica, nella biologia, nell’informatica, nella chimica, ecc. ecc. - ci permettono di utilizzare.


Anche io credo che la sperimentazione animale sia una pratica totalmente fuori strada.

Ma ti pongo una domanda. Se per caso DAVVERO sperimentare su animali aiutasse la scienza e la medicina sull'uomo, allora che si fa?

Ghilgamesh
Inviato: 9/1/2014 20:42  Aggiornato: 9/1/2014 20:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
L’attenzione per il mondo animale dovrebbe nascere da un senso di amore per il creato, nel quale è compreso anche il mondo umano; il difendere il primo e fare violenza sul secondo – l’intolleranza e la sopraffazione nei confronti delle idee altrui è violenza sull’uomo - è qualcosa che merita una profonda riflessione.


Credo il problema sia qui ... gli animali non hanno fatto nula per meritare odio, si può dire altrettanto della razza umana?

Gli animali si ammazzano forse fra di loro per delle pietre o per dei fogli di carta?
Intendo fra animali della stessa razza?

E anche quando combattono per cose più sensate (il branco, il territorio ... fondamentalmente per la vita o la morte) non sempre ammazzano lo sconfitto, anzi!

Non entro nel merito se sia giusto o sbagliato, voglio solo far notare che ci sono ragioni (soggettive ma ) rispettabilissime per amare il genere animale ed odiare quello umano.

Riguardo la boutade della tipa... m'è sembrata na cazzata, ma che ne sa che sarebbe morta a 9 anni?

Magari senza la sperimentazione animale, invece che a 25 arrivava a 200!

Che so, una molecola che potrebbe guarirla, invece uccide i porcellini d'india e non è mai arrivata alal sperimentazione umana ... che ne sa?

Nomit
Inviato: 9/1/2014 20:50  Aggiornato: 9/1/2014 20:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Uomini e bestie
Veramente anche alcuni animali hanno comportamenti odiosi, come i leoni* capibranco che uccidono i cuccioli di altri maschi

* mi vergogno di aver dovuto usare come esempio il leone come un onnivoro

polaris
Inviato: 9/1/2014 20:56  Aggiornato: 9/1/2014 20:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
fefochip
Citazione:
lascia perdere che non se ne esce con questo argomento con gli animalisti.
Qui hai perfettamente ragione.

Citazione:
che ci siano stuoli di sociopatici "buoni" con gli animali ma spietati con le persone è fatto risaputo e non c'è bisogno dell'esempio di hitler
Per quanto mi riguarda conosco solo sociopatici che prima di aver iniziato la propria carriera criminale hanno seviziato animali, mai che li abbiano amati. Se non hai emozioni qualunque essere è per te solo un oggetto da usare e gettar via quando sei stanco.

Chiudo l'OT perchè non è il caso di far deragliare la discussione.

Ghilgamesh
Citazione:
Gli animali si ammazzano forse fra di loro per delle pietre o per dei fogli di carta?
Intendo fra animali della stessa razza?
E anche quando combattono per cose più sensate (il branco, il territorio ... fondamentalmente per la vita o la morte) non sempre ammazzano lo sconfitto, anzi!
Una volta su National Geographic ho visto un documentario sulle zebre. Dopo l'accoppiamento il maschio dominante venne sconfitto in combattimento da uno sfidante che, una volta cacciatolo, fece abortire la femmina tirandole dei calci al ventre. Tecnicamente ha commesso un'infanticidio.

Non mi si venga a dire che gli animali sono puri e innocenti. La Natura è crudele, e lo sono anche gli animali in quanto parte di essa.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Ghilgamesh
Inviato: 9/1/2014 20:58  Aggiornato: 9/1/2014 20:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Uomini e bestie
Citazione:

Veramente anche alcuni animali hanno comportamenti odiosi, come i leoni* capibranco che uccidono i cuccioli di altri maschi


Si, ma lo fanno perchè la femmina così entra in calore e possono montarla per sostituire la propria prole a quella di un altro.
Quindi è sempre questione di vita o di morte (del tuo dna, non proprio tuo, ma uguale) ... ma animali che si ammazzano per soldi o per altre cose tipo "il bambino piangeva, mi dava fastidio e gli ho dato na badilata in testa", non si è mai sentito!

Edit, lo stesso motivo del caso descritto da Polaris.

Jurij
Inviato: 9/1/2014 21:02  Aggiornato: 9/1/2014 21:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Uomini e bestie
Buon articolo.

Si è combattuti fra il sapere delle sofferenze di un animale e ancora prima dal dubbio sulla necessità degli esperimenti e quindi sull'"onesta" di coloro che affermano che è ancora indispensabile sperimentare su degli esseri viventi (esseri viventi sono anche le cellule vegetali, non dimentichiamo).

Alfine occorre una decisione, forse è facile prenderla a favore degli esperimenti quando è in ballo la propria pelle .... per questo condivido l'idea della ragazza in questione ... nel dubbio la sostengo ....

p.s. Stamani un mio collega a cui avevano detto qualcosa riguardo al lavoro ha detto che vorrebbe essere il suo cane che se ne sta bene a casa e non deve andare a lavorare.
Ho pensato un po' .... è vero, gatti e cani non lavorano ... cui prodest? .... :o)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Nomit
Inviato: 9/1/2014 21:05  Aggiornato: 9/1/2014 21:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Dopo l'accoppiamento il maschio dominante venne sconfitto in combattimento da uno sfidante che, una volta cacciatolo, fece abortire la femmina tirandole dei calci al ventre. Tecnicamente ha commesso un'infanticidio
No, se era entro il terzo mese (U_U)

-

Citazione:
Si, ma lo fanno perchè la femmina così entra in calore e possono montarla per sostituire la propria prole a quella di un altro
Dici che un giorno questa giustificazione potrebbe tornarmi utile, in tribunale?

zeppelin
Inviato: 9/1/2014 21:10  Aggiornato: 9/1/2014 21:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/9/2013
Da: L'Ape Raria
Inviati: 690
 Re: Uomini e bestie
@mirco

Senza gli antidolorifici il dentista sarebbe un incubo tremendo e la gente verrebbe legata sulla sedia...


Con alleati come Obama, non hai bisogno di nemici.
polaris
Inviato: 9/1/2014 21:12  Aggiornato: 9/1/2014 21:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Dici che un giorno questa giustificazione potrebbe tornarmi utile, in tribunale?
Grande Nomit!


Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Apoka
Inviato: 9/1/2014 21:21  Aggiornato: 9/1/2014 21:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
L’attenzione per il mondo animale dovrebbe nascere da un senso di amore per il creato, nel quale è compreso anche il mondo umano; il difendere il primo e fare violenza sul secondo – l’intolleranza e la sopraffazione nei confronti delle idee altrui è violenza sull’uomo - è qualcosa che merita una profonda riflessione.

Che amore può essere quello di chi non è in grado di comprendere la sofferenza di un essere umano solo perché questi sostiene convinzioni diverse dalle proprie?

Non può essere amore.

Infatti non lo è.

Cos’è allora? Riflettendoci sopra ci accorgiamo che la radice del comportamento di questi sedicenti animalisti è la stessa dei talebani in Afghanistan, degli estremisti islamici, degli americani con la loro missione imperiale, dei nazisti con il "Gott mit uns", dei sionisti, insomma di tutti coloro che si sentono ‘speciali’, che sentono incombere su di sé il compito di trasformare il mondo.

Il sentimento della propria ‘eccezionalità’ – come notava sagacemente Vladimir Putin in un suo recente intervento sul New York Times[2] in occasione della crisi siriana – è estremamente pericoloso; ha portato sempre alle peggiori catastrofi.

Il sentirci ‘diversi’, ‘migliori’ il pensare che solo noi abbiamo le giuste ricette per la salvezza del mondo è già violenza.

Già opposizione, dunque mancanza di attenzione, di comprensione nei confronti dell’altro.


Gli animali non possono difendersi, gli uomini si. Per questo è giusto difendere gli animali, così come una madre accudisce il figlio che non può difendersi da solo dagli estranei ma non accudisce nello stesso modo il marito.

Una madre vuole bene a suo figlio neonato e insulta la sua collega di lavoro. Allora anche tutte le madri del mondo si sentono 'eccezionali', 'diverse', 'migliori', hanno le ricette per salvare il mondo, non hanno comprensione nei confronti della specie umana?

Che articolo buffonata.

Nomit
Inviato: 9/1/2014 21:33  Aggiornato: 9/1/2014 21:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Gli animali non possono difendersi, gli uomini si. Per questo è giusto difendere gli animali, così come una madre accudisce il figlio che non può difendersi da solo dagli estranei ma non accudisce nello stesso modo il marito.

Una madre vuole bene a suo figlio neonato e insulta la sua collega di lavoro. Allora anche tutte le madri del mondo si sentono 'eccezionali', 'diverse', 'migliori', hanno le ricette per salvare il mondo, non hanno comprensione nei confronti della specie umana?

Che articolo buffonata
Con le mie ultime energie trascino le dita per associarmi a questa considerazione.

Pyter
Inviato: 9/1/2014 21:41  Aggiornato: 9/1/2014 21:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Uomini e bestie




Quando un uomo che ha problemi con gli altri di solito abbraccia un cane è perché intorno c'è un fotografo o qualcuno con una telecamera.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Merio
Inviato: 9/1/2014 21:43  Aggiornato: 9/1/2014 21:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Uomini e bestie
In alcuni casi però l'utilità dei modelli parrebbe essere messa in dubbio...

Worthless...

Poi cito a memoria, ma dovrei ritrovare il dato, mi pare che su 100 molecole che passano gli studi di preclinica (e quindi sugli animali) se va bene circa 5 di queste 100 supereranno i trials umani...

E non c'è alcuna garanzia che poi queste non diano altri danni a lungo termine...

Quanti farmaci sono stati ritirati dopo essere passati al grande pubblico?

A me pare di ricordarne parecchi...

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Sertes
Inviato: 9/1/2014 21:56  Aggiornato: 9/1/2014 21:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Come ho già commentato a suo tempo, sono stati davvero bravi a dare alla vivisezione un volto di bambina. Uno non può che rimanere ammirato da cotanta bravura nel comunicare. Stronzi fino all'osso, ma efficaci.

Chapeau.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
polaris
Inviato: 9/1/2014 22:09  Aggiornato: 9/1/2014 22:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Pyter
Hitler non stava abbracciando nessun cane

C'è un'altra differenza: quante volte hai visto quella particolare foto di Hitler sui media mainstream e quante volte le altre?

Eddai...non caschiamo in queste banalità.

Appena si nomina il Führer scatta subito lo stimolo pavloviano inculcatoci dalla propaganda politically correct.

Almeno non qui, non su LC...

Edit: Nel collage fatto da Pyter ci sono tre politici che hanno contribuito ad affossare il proprio paese e uno invece che lo ha risollevato dalle ceneri...indovinate quale?

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Ste_79
Inviato: 9/1/2014 22:22  Aggiornato: 9/1/2014 22:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: Uomini e bestie
L'articolo non mi piace per una ragione principale. Non considera la cosa più importante ovvero lo scopo di propaganda di questo post. La ragazza è stata intelligentemente usata per dare risalto positivo alla vivisezione, al di la che sia giusta o meno.
Non so se voi state su facebook Ma di punto in bianco, dopo mesi di cui non si parlava assolutamente di vivisezione, e i post che trovavi o commentati o piaciuti erano solo di persone antivivisezione, magicamente si ribalta la questione. gente che non gli frega un cazzo dell'argomento vivisezione ha iniziato a pontificare e aggredire gli animalisti e tutti coloro che facevano notare che la vivisezione è inutile. Così di punto in bianco.
La propaganda funziona anche così, decide lei gli argomenti da trattare in un determinato momento e il punto di vista che gli conviene.

Dovrebbe essere scontato che è scorretto usare l'emotività per riflettere su argomenti importanti. E cosa hanno usato per dare contro agli antivivisezione? una argomentazione scientifica con tanto di dati, noiosa da leggere in modo che soltanto pochi potessero leggere, oppure una bella fotografia di una persona che sta male?

In tutto questo a perderci è la discussione scientifica, che ci dice che il 92 % dei farmaci che vanno bene sugli animali non vanno bene per noi.

E in ultimo, per chi proprio è abbastanza libero di mente da comprenderlo, anche le cose che fanno male agli animali ci vengono date. per cui che senso ha fare queste sperimentazioni se non per soldi?
L'altro giorno è uscito un articolo che diceva che il grano ogm creava tumori nei topi, ed era a lungo andare letale. Eppure gli ogm ce li danno da mangiare tutti i giorni. Non basta questa semplice constatazion per falsificare la vivisezione?
Cosa li provi a fare se poi ce li rifili lo stesso?
Ah mi è venuto in mente anche l'azt, che non funzionava come chemioterapico e lo hanno poi rietichettato come salva vita per i malati di aids (malattia anch'essa inventata) .
Ho detto tutto, o quasi....

toussaint
Inviato: 9/1/2014 22:32  Aggiornato: 9/1/2014 22:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Uomini e bestie
Non sono un fanatico animalista, sono a favore del nutrirsi di carne, come facevano i pellerossa ma come loro feroce nemico della caccia per sport e figuriamoci della sperimentazione animale che non ha alcun senso nella macchina della natura. Quindi, disapprovo totalmente questa tizia che ha usato il proprio corpo per propagandare una pratica sadica.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
fefochip
Inviato: 9/1/2014 22:32  Aggiornato: 9/1/2014 22:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
@ polaris
Citazione:
Per quanto mi riguarda conosco solo sociopatici che prima di aver iniziato la propria carriera criminale hanno seviziato animali, mai che li abbiano amati. Se non hai emozioni qualunque essere è per te solo un oggetto da usare e gettar via quando sei stanco.


non ho parlato in particolare di sadici.

esistono molte pazzie (chiamiamole cosi allora) ,fissazioni e deragliamenti vari dall'equilibrio mentale.

essere incapaci di relazionarsi con il prossimo ma solo con i cani (tanto per fare un esempio) è una delle tante forme di disturbo del carattere che sovente viene spacciato per ..."è tanto sensibbbile".

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 9/1/2014 22:35  Aggiornato: 9/1/2014 22:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Uno non può che rimanere ammirato da cotanta bravura nel comunicare.


boh, a me fa piu pensare a manipolazione che a comunicazione ....ma alle volte è solo questione di opinioni

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 9/1/2014 22:37  Aggiornato: 9/1/2014 22:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Poi cito a memoria, ma dovrei ritrovare il dato, mi pare che su 100 molecole che passano gli studi di preclinica (e quindi sugli animali) se va bene circa 5 di queste 100 supereranno i trials umani...


pensa un po alla faccia del 90% dell'uguaglianza tra umani e animali

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Red_Max
Inviato: 9/1/2014 22:59  Aggiornato: 9/1/2014 22:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Uomini e bestie
Anch'io ho forti perplessità su animalisti ecc...
Quando vedo su striscia che vanno a vedere i canili invece di andare a vedere gli ospizi, o uno qualsiasi degli scandali del nostro amato paese che tutto il mondo ci invidia...
Quando protestano perché il concerto è troppo vicino al canile...
Mi piace provocare tipo: il cane e il gatto sono parassiti dell'uomo...
In Cina li mangiano, è un fattore culturale... ma poi comunque come penso molti avrei difficoltà a cacciare o macellare per nutrirmi...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
sfruc
Inviato: 9/1/2014 23:02  Aggiornato: 9/1/2014 23:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/8/2012
Da:
Inviati: 96
 Re: Uomini e bestie
Premetto di non essere un animalista, anche perché le appartenenze precostituite (-ismi) non fanno per me. Tuttavia, prima di spararle grosse occorrerebbe un minimo informarsi:
1) Non c'è alcuna prova che gli estensori di quegli insulti deliranti contro Caterina fossero animalisti - anzi c'è prova contraria - e non invece dei sociopatici (ad es. uno dei quattro, Nevear Goroth, che dice di essere norvegese, scrive nel suo profilo Facebook - in italiano! - di auspicare la “Sodomizzazione dei cristiani con un cactus”) o peggio degli strumenti volti a creare, con modalità arcinote, un tipico cortocircuito disinformativo tale da dipingere come nazisti, oltre che idioti, tutti coloro che dissentano dalla sperimentazione animale. Su queste "Nazi-patacche", da leggere l'articolo su ComeDonChisciotte del 30 dicembre: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php? name=News&file=article&sid=12738&mode=thread&order=0&thold=0
2) Il vero problema è se sia scientificamente vera o meno l'asserzione - fatta certamente in buona fede da Caterina - dell'indispensabilità o almeno utilità della sperimentazione animale. L'assenza di ogni affidabile valore predittivo in questo tipo di sperimentazione è ormai dimostrata da ogni ricerca scientifica indipendente, trovando contraddizione solo nelle pseudo-ricerche finanziate dalla (ricca) lobby della vivisezione (oltre che farmaceutica, dell'allevamento industriale etc.) in palese conflitto d'interessi. Per dirne solo una, alcune sostanze mortali per l'uomo, ai topi di laboratorio fanno un baffo... Peonia ha riportato il comunicato di Equivita, ma c'è ampia letteratura in proposito. E occorrerebbe forse conoscerla prima di trinciare giudizi.
3) Per quanto sopra, la domanda di Kaniz: "Se per caso DAVVERO sperimentare su animali aiutasse la scienza e la medicina sull'uomo, allora che si fa?" non ha alcun senso. Potrei domandargli: se per salvare i bambini sottonutriti potesse essere utile sodomizzare tua nonna, che si fa? - esercizi da buontemponi...
4) Polaris, prima di riportare aneddoti, ti prego d'informarti meglio. Sembra infatti che Hitler non fosse affatto vegetariano, e anzi adorasse le salsicce (wurst) che il medico gli proibì per ragioni di salute - compromessa proprio da tutti quei grassi animali - prescrivendogli una dieta sostanzialmente vegetariana, che egli adottò assai malvolentieri e con molte eccezioni... In ogni caso, ciò non significherebbe nulla - quand'anche fosse vero, ma non lo è - perché concordo con Fefochip: ne esistono a mille di sociopatici che odiano il genere umano e "amano" gli animali - soprattutto quelli che non possono contraddirli. Ed è un tratto comune, peraltro, "amare" il PROPRIO animale e infischiarsene di ogni altro animale, compresi quelli umani.
Buona salute a tutti

sfruc
Inviato: 9/1/2014 23:14  Aggiornato: 9/1/2014 23:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/8/2012
Da:
Inviati: 96
 Re: Uomini e bestie
Ed è un tratto comune, peraltro, "amare" il PROPRIO animale (il proprio cane, gatto o porcellino domestico alla George Clooney) e infischiarsene di ogni altro animale, compresi quelli umani

polaris
Inviato: 9/1/2014 23:27  Aggiornato: 9/1/2014 23:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
fefochip
Citazione:
non ho parlato in particolare di sadici.
No, hai detto "che ci siano stuoli di sociopatici "buoni" con gli animali ma spietati con le persone è fatto risaputo e non c'è bisogno dell'esempio di hitler". Un sociopatico (simile allo psicopatico ma da non confondere) è un sadico per natura. Durante l'infanzia fa del male agli animali, poi eventualmente passa agli esseri umani. C'è stato un franteindimento sui termini. Comunque chiudo qui il discorso perchè non mi piace fare il maestrino, ce ne sono già abbastanza qui su luogocomune (non mi riferisco a te).

Citazione:
esistono molte pazzie (chiamiamole cosi allora) ,fissazioni e deragliamenti vari dall'equilibrio mentale.

essere incapaci di relazionarsi con il prossimo ma solo con i cani (tanto per fare un esempio) è una delle tante forme di disturbo del carattere che sovente viene spacciato per ..."è tanto sensibbbile".
Non vedo cosa questo c'entri con Hitler.

Hitler "lo psicopatico", "il mostro", "la bestia" ecc...non è altro che propaganda.

Non so più come dirlo.

Eventualmente scrivimi in PM per non appesantire la discussione qui in home.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Calvero
Inviato: 9/1/2014 23:44  Aggiornato: 9/1/2014 23:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
nazismo?


Certo, è un'analogia appropriata. Un'iperbole misurata, essendo riferita ai mali generali che avvengono per miliardi di animali. Così come la si può utilizzare per Israele, anche se ufficialmente nazisti non sono.

Citazione:
e per farci cosa? usarle contro chi?


Vuoi un esempio? ...

.. sto passeggiando, vedo un tipo che con un bastone picchia un cane legato alla catena, gratuitamente; io prendo un altro bastone (che è un'arma) e intimo: - amico, o la finisci di bastonare quel cane o ce la vediamo io e te, ti avviso che mirerò a fracassarti il cranio se non la smetti.

Ti va bene come esempiuccio?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
peonia
Inviato: 10/1/2014 0:18  Aggiornato: 10/1/2014 0:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Uomini e bestie
@kaniz


io credo che non serva assolutamente perchè sono convinta della inutilità e della non scientificità della S.A., ma la visione dietro a ciò manco la spiego per non suscitare l'ilarità di molti qui....
Fino ad oggi abbiamo ucciso milioni di creature innocenti inutilmente, ed io mi sento in colpa, ma credo che il mio corpo sia strutturalmente diverso da un topo o una scimmia....sebbene abbiano gli stessi tipi di organi....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Sertes
Inviato: 10/1/2014 0:26  Aggiornato: 10/1/2014 0:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
polaris ha scritto:
Hitler "lo psicopatico", "il mostro", "la bestia" ecc...non è altro che propaganda.


Ha fatto l'incendio del reichstag per sbaglio
Ha invaso la polonia per sbaglio
Ha dato avvio alla seconda guerra mondiale per sbaglio

A polaris, ma che ti possa cadere in testa un briciolo di obiettività, di tanto in tanto...

Potrai dire che a quell'epoca di stronzi completi ce n'erano anche degli altri, ma Hitler era proprio una merda d'uomo, sai.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
polaris
Inviato: 10/1/2014 0:49  Aggiornato: 10/1/2014 1:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Ecco uno dei maestrini all'attacco.

Citazione:
Ha fatto l'incendio del reichstag per sbaglio
Ha invaso la polonia per sbaglio
Ha dato avvio alla seconda guerra mondiale per sbaglio
L'unica accusa che tiene è la prima, il resto è pura propaganda. Meno male che ne conosciamo i meccanismi...

Edit: Ora che mi viene in mente...riguardo l'incendio del Reichstag venne accusato inizialmente il dirigente comunista bulgaro Georgi Dimitroff, il quale finì sotto processo per poi essere...assolto. Che barbari questi nazisti! Quale mostro inumano era Hitler! Non ha nemmeno cercato un capro espiatorio! Fatti bastare questo spunto.

A Sertes, ma che ti possa cadere in testa un po' di cultura storica, di tanto in tanto...

Un consiglio spassionato, da amico: non parlare di Storia, parla del 9/11, analizzalo, sezionalo quanto vuoi, ma non parlare di Storia.

Senza offesa, ma non è proprio la tua materia.

Sei già stato redarguito più volte da Maksi mi sembra...

PS: Hai dimenticato l'Olocausto! (rigorosamente con la maiuscola) Come hai potuto?

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Calvero
Inviato: 10/1/2014 0:52  Aggiornato: 10/1/2014 1:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Potrai dire che a quell'epoca di stronzi completi ce n'erano anche degli altri, ma Hitler era proprio una merda d'uomo, sai.


Quello che sta dicendo Polaris, è che non sentirai mai dire: "quel pezzo di merda figlio di puttana bastardo di Truman" - che ha fatto sganciare due bombe atomiche (e in nome di Dio e della Libertà) su due città inermi.

No, c'è il Cattivo per antonomasia invece, Hitler, che per antonomasia non è

... che Truman e tutto il progetto Manhattan e "LA LONDRA" del nonno di BUSH che finanziava nazisti e americani insieme, si fanno fare una sega da Hitler & Company

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
polaris
Inviato: 10/1/2014 0:54  Aggiornato: 10/1/2014 0:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Grazie a Dio c'è Calvero.


Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Davide71
Inviato: 10/1/2014 1:11  Aggiornato: 10/1/2014 1:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Uomini e bestie
Ciao a tutti:

sono perfettamente d'accordo con l'autore. Salvo su un punto.

Citazione:
Che amore può essere quello di chi non è in grado di comprendere la sofferenza di un essere umano solo perché questi sostiene convinzioni diverse dalle proprie?
Non può essere amore.
Infatti non lo è.


Invece sì che lo è. La qualità dell'amore dipende dalle qualità di chi ama.

P.S. a me non è apparso come un articolo sulla sperimentazione animale, che per me è inutile e crudele. Ma non intendo difendere adesso tali tesi.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Apoka
Inviato: 10/1/2014 2:15  Aggiornato: 10/1/2014 2:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@sfruc

Per quanto sopra, la domanda di Kaniz: "Se per caso DAVVERO sperimentare su animali aiutasse la scienza e la medicina sull'uomo, allora che si fa?" non ha alcun senso. Potrei domandargli: se per salvare i bambini sottonutriti potesse essere utile sodomizzare tua nonna, che si fa? - esercizi da buontemponi...


La domanda ha senso, e la risposta è la stessa che daresti alla domanda che hai posto tu, cioè che neanche se sperimentare sugli animali aiutasse davvero la scienza bisognerebbe farlo.

Perchè la salute di un individuo non deve dipendere dalla sofferenza/morte di un altro individuo. Altrimenti anche lo schiavismo è salutare: una persona gode di salute migliore perchè non è costretta a lavorare visto che ci sono gli schiavi che lavorano per lei.

Sperimentazione animale e schiavismo (così come la sodomizzazione della propria nonna) sono la stessa cosa: un tentativo di dare salute ad alcuni a scapito di altri.

Citazione:
@peonia

io credo che non serva assolutamente perchè sono convinta della inutilità e della non scientificità della S.A., ma la visione dietro a ciò manco la spiego per non suscitare l'ilarità di molti qui....
Fino ad oggi abbiamo ucciso milioni di creature innocenti inutilmente, ed io mi sento in colpa, ma credo che il mio corpo sia strutturalmente diverso da un topo o una scimmia....sebbene abbiano gli stessi tipi di organi....


Sono d'accordo anch'io che la sperimentazione animale non serva a niente dal punto di vista scientifico.

Ma l'inutilità scientifica non basta, una persona deve essere consapevole che è una cosa che non va fatta in ogni caso. Anche se un giorno per assurdo si trovasse una sperimentazione animale veramente utile, tale sperimentazione non andrebbe fatta. Ci vuole una consapevolezza maggiore di quella semplicemente scientifica.

Comunque la sperimentazione animale è inutile non solo perchè l'animale è diverso dall'uomo, ma perchè la scienza ufficiale soffre di una ignoranza totale in materia di fisiologia umana (ignoranza voluta di proposito). Neanche la sperimentazione umana sarebbe utile, tanto sbagliate sono le premesse e le tesi di qualsiasi studio ortodosso.

Penso che tra tutte la branche della medicina ufficiale, solo la chirurgia si salva, perchè interviene quando si devono gestire dei casi entremi (incidenti, traumi). Il resto si buò buttare tranquillamente nel cesso e si può tirare l'acqua.

kaniz
Inviato: 10/1/2014 2:40  Aggiornato: 10/1/2014 2:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2010
Da:
Inviati: 181
 Re: Uomini e bestie
@ sfruc @ peonia

La mia non era una domanda provocatoria. L'argomento che volevo sollevare è quello che ha descritto Apoka. Per me la risposta è assolutamente "no, la vivisezione non si fa comunque". Mi aspettavo una risposta del genere

mirco
Inviato: 10/1/2014 6:33  Aggiornato: 10/1/2014 6:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Uomini e bestie
Citazione:

Autore: Ste_79 Inviato: 9/1/2014 22:22:26

Ah mi è venuto in mente anche l'azt, che non funzionava come chemioterapico e lo hanno poi rietichettato come salva vita per i malati di aids (malattia anch'essa inventata)



Vuoi sapere se l'aids è una malattia inventata? Vai stamattina ( oppure ogni altro giorno lavorativo della settimana ) entro le 09.30 al day hospital di un qualsiasi ospedale con il reparto infettivi, e chiedi alle persone in attesa per i prelievi di routine ogni 3 o 4 mesi e per prendersi i farmaci.
Chiedi a loro ed ai medici cresciuti con la scienza ufficiale delle case farmaceutiche che lavorano nel reparto dagli anni 80-90, quando le persone IN AIDS venivano messe sul letto SENZA SPERANZA aspettando che morissero nel giro di qualche settimana.. TUTTE SENZA NESSUNA ECCEZIONE. Spiega che sei convinto, dopo numerose ricerche su internet, che l'aids è una malattia inventata e che il virus HIV o non esiste o è meno dannoso del virus del raffreddore. E' proprio l'occasione per verificare le proprie convinzioni magari facendosi anche un test. Magari trovi qualcuno "fortunato" disposto a raccontarti che gli hanno diagnosticato l'aids conclamato e che stava per morire con un Linfoma Non Hodgkin, ma che è stato salvato proprio grazie agli antivirali che hanno abbattuto la viremia ( esame PCR HIV RNA ) da un milione di copie a sotto la soglia delle 50 ( non rilevabile ) nel giro di un paio di settimane permettendo ai CD4 di aumentare da 25 a 500 nel giro di 3 mesi PRENDENDO IN CONTEMPORANA LA CHEMIO PER IL LINFOMA ED IL BACTRIM ( ANTIBIOTICO ) fino a quando i cda4 non fossero oltre la soglia delle 200 copie per prevenire la polmonite da pneumocystis carinii.

Citazione:

Penso che tra tutte la branche della medicina ufficiale, solo la chirurgia si salva, perchè interviene quando si devono gestire dei casi entremi (incidenti, traumi). Il resto si buò buttare tranquillamente nel cesso e si può tirare l'acqua.


Proviamo ad operare qualcuno che è allergico agli antidolorifici in commercio ? Sarebbe terribile farlo e pertanto in questo caso si deve somministrare la pericolosa anestesia anche per le semplici operazioni di laparoscopia.
Secondo te come si potrebbero testare gli antidolorifici sperimentali ?
Queste sono le argomentazioni e le considerazioni necessarie per affrontare una discussione sulla sperimentazione.
Oserei dire che solamente gli esperti i medici i biologici hanno voce in capitolo per affrontare con la giusta cognizione questa discussione. La voce fuori dal coro di qualche biologo o qualche medico è sempre l'eccezione che conferma la regola ed in una scienza NON ESATTA come la medicina il dato statistico è fondamentale... si sceglie facendo sempre una valutazione dei pro e dei contro in un contesto statistico.

Freeanimal
Inviato: 10/1/2014 8:11  Aggiornato: 10/1/2014 8:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Uomini e bestie
Non so quali e quanti animalisti conosca Fefochip, ma mi sembra che anche lui, come Piero Cammerinesi, devii la questione fondamentale verso temi di secondaria importanza, facendo, Fefochip, una critica ad personam, cioè portando l’attenzione sul messaggero anziché sul messaggio.

Tutti su Luogo Comune dovrebbero sapere che viviamo in una società basata sull’inganno globale, in cui le ideologie, la propaganda e la manipolazione dei cervelli la fanno da padrone.

Le industrie farmaceutiche che stanno dietro alla vivisezione, e che si sono servite della cavia Simonsen, stanno solo difendendo il proprio posto di lavoro, mentendo spudoratamente.

Fefochip, che invece è un singolo intelligente pensatore e non è strumentalizzato da nessuno, sta solo difendendo il privilegio di poter continuare a mangiare carne come gli è stato insegnato nel contesto sociale in cui è nato.
Sta difendendo il privilegio degli esseri umani di schiavizzare gli altri animali, che si tratti di divertimento come la caccia o di presunta necessità come la sperimentazione animale.

Come BigPharma ha orchestrato una campagna mediatica di diffamazione nei confronti degli antivivisezionisti, così Fefochip esprime la sua opinione tirando in ballo il Male Assoluto e parlando a sproposito di molti sociopatici che amano le bestie e odiano gli uomini. E’ una vecchia critica, di matrice cattolica. Personalmente la trovo nauseante di tanto falsa che è.

redribbon
Inviato: 10/1/2014 8:42  Aggiornato: 10/1/2014 8:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Inviato da Redazione Data 9/1/2014 16:40:00
di Piero Cammerinesi



Citazione:
L’attenzione per il mondo animale dovrebbe nascere da un senso di amore per il creato, nel quale è compreso anche il mondo umano;


Infatti, questa è una verità da incorniciare.

Ho sempre pensato che una parte degli animalisti, mi riferisco a quelli particolarmente sfegatati, quelli *carichi* di un qualcosa che assomiglia ad una ideologia, siano degli spostati.
Sia chiaro che non intendo in alcun modo mortificare l'attenzione agli animali ed alla violenza che viene perpetrata su di essi, a cominciare per ESEMPIO dalla mattanza sulle balene e mammiferi affini da parte del Giappone e di altri paesi, che è uno scempio di cui i Giapponesi ed altri dovrebbero vergognarsi, a cominciare dalla gente che mangia quel tipo di carne!
Un articolo illuminante in proposito:
http://www.elicriso.it/it/stragi_compiute_uomo/strage_delfini_danimarca/


Con "spostati" mi riferisco proprio a quelli citati nell'articolo

Citazione:
“Per me potevi pure morire a 9 anni, non si fanno esperimenti su nessun animale, razza di bestie schifose”. “Per me puoi pure morire domani. Non sacrificherei nemmeno il mio pesce rosso per un’egoista come te”. “Se crepavi anche a 9 anni non fregava nulla a nessuno, causare sofferenza ad esseri innocenti non lo trovo giusto”.


sono persone che hanno, quasi di sicuro inconsapevolmente, disturbi nella sfera affettiva, non sanno cosa sia l'amore, forse pensano di saperlo, ma non lo sanno,
hanno "investito" sugli animali perchè gli uomini sono troppo deludenti? Non saprei dirlo con certezza, questa è una questione un pò complicata che meriterebbe un adeguato approfondimento.



Citazione:
Il sentimento della propria ‘eccezionalità’ – come notava sagacemente Vladimir Putin in un suo recente intervento sul New York Times[2] in occasione della crisi siriana – è estremamente pericoloso; ha portato sempre alle peggiori catastrofi.
Il sentirci ‘diversi’, ‘migliori’ il pensare che solo noi abbiamo le giuste ricette per la salvezza del mondo è già violenza.
Già opposizione, dunque mancanza di attenzione, di comprensione nei confronti dell’altro.



Questo invece è da cestinare!
Direi anche da censurare perchè sono affermazioni altamente diseducative.
E non dico che non sono d'accordo, dico proprio che è sbagliato!
Perchè?

Perchè io sono eccezionale ed ho sempre ragione (come il Duce)




No, non per questo


è sbagliato perchè è un dato di fatto incontestabile che siamo tutti biologicamente "diversi"
(tranne i gemelli omozigoti)
e quindi siamo tutti eccezionali, inteso come unici.
Ne consegue che DEVE essere naturale avere CONSAPEVOLEZZA della propria eccezionalità.
In questo non c'è niente di sbagliato, anzi, è un dovere sentirsi unici, ed è quasi un dovere considerarsi eccezionali.

Non c'è niente di più stupido che volere andare contro natura!


L'affermazione di Putin non significa proprio niente, è troppo generica, e sono pronto a scommettere quello che volete che le catastrofi a cui si riferisce non hanno l'origine nel presunto sentimento di eccezionalità percepito dagli autori delle catastrofi a cui si riferisce.

I problemi sono altri, ora non mi posso dilungare, ma, essenzialmente,

-alla parola "sentimento" occorre sostituire il termine "coscienza"

-il sentirsi "migliori" è una stupidaggine anche quando lo si è

- non è sbagliato "il pensare che solo noi abbiamo le giuste ricette per la salvezza del mondo è già violenza."
lo spiego con un esempio banale:
potevamo prendere i libri dei migliori saggi e tutti ti avrebbero detto che la terra è al centro dell'universo,
poi arriva uno che va contro tutti gli altri e dice,
"ma che stupidaggine! Secondo i miei calcoli è il sole al centro."
e aveva ragione lui....
quindi tutti i saggi e le migliaia di pagine dei libri dei "sapienti" scritte fino ad allora non valgono niente poichè erano sbagliate.

C'è da precisare che Copernico non ha aggredito nessuno (a quanto ne so) pur sapendo di avere ragione a dispetto degli altri, da wikipedia:

"Copernico in realtà cominciò a scrivere la sua opera nel 1506 e la finì nel 1530, ma non fu pubblicata fino all'anno della sua morte. Sebbene non avesse problemi formali con la Chiesa, ed anzi avesse dedicato il suo libro al papa Paolo III, la versione a stampa conteneva una prefazione non firmata di Osiander che sosteneva che il sistema descritto da Copernico era semplicemente uno strumento matematico, che non voleva rappresentare la realtà. Forse proprio grazie a tale prefazione, il lavoro dello scienziato non diede adito a grandi discussioni circa la sua possibile eresia nei successivi 60 anni."

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
mangog
Inviato: 10/1/2014 8:59  Aggiornato: 10/1/2014 8:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Uomini e bestie
Citazione:

Autore: redribbon Inviato: 10/1/2014 8:42:56

Citazione:

Inviato da Redazione Data 9/1/2014 16:40:00
di Piero Cammerinesi



Citazione:

L’attenzione per il mondo animale dovrebbe nascere da un senso di amore per il creato, nel quale è compreso anche il mondo umano;


Infatti, questa è una verità da incorniciare.

Ho sempre pensato che una parte degli animalisti, mi riferisco a quelli particolarmente sfegatati, quelli *carichi* di un qualcosa che assomiglia ad una ideologia, siano degli spostati.


E quasi sempre questa tipologia di animalista è favorevole all'aborto senza nessun dubbio.

SENTIERO
Inviato: 10/1/2014 9:12  Aggiornato: 10/1/2014 9:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Uomini e bestie
La domanda che si pone il giornalista è azzeccata. Come possono persone che dicono di amare gli animali, augurare la morte ad una persona malata (che per il suo percorso di vita, ha maturato certe sue convinzioni...aggiungo io)

La mia risposta è che tali animalisti, hanno spostato il loro bisogno d'amore, verso gli animali, per un evidente disagio nel rapporto con gli ALTRI (esseri umani). Gli animali gli d'anno quell'affetto che gli uomini non riescono a dargli. E non è corretto dire che si sentano superiori agli altri, in realtà ritengono inferiori gli altri. E' come se si sentissero traditi dal genere umano.
Tutto quello che fanno gli animali è buono, bello e perfetto. A differenza di quello che fa la razza umana. Vi sarà capitato di vedere video in cui un cane aiuta il compagno (cane)ferito a camminare o un animale feroce aiutare un altro animale di specie differente con tenerezza. Tutti comportamenti che commuovono e sorprendono. Infatti ci sorprendiamo quando un animale si comporta come un essere umano. Ma ci sorprendiamo anche quando un essere umano non si comporta come tale, infatti non si è mai visto un animale augurare la morte ad un altro essere vivente.

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
Decalagon
Inviato: 10/1/2014 10:13  Aggiornato: 10/1/2014 10:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
E quasi sempre questa tipologia di animalista è favorevole all'aborto senza nessun dubbio.


Pensa, caro mangog, che l'aborto è stato introdotto e legalizzato da quelli che fanno VERA RICERCA (cito dal cartellino che mette in mostra Caterina), non da questi presunti 'animalisti' di cui parli, e i medici sono i primi che fanno la domanda "ma volete tenerlo?" quando si va a fare la prima visita ginecologica, come se stessero parlando di un paio di scarpe ^__^

Certo mangog che fra i cinesi che non ti danno le forchette, i ferrovieri e gli animalisti, hai proprio un rancore profondo verso quasi tutte le categorie umane mancano solo i complottisti!

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Sertes
Inviato: 10/1/2014 10:33  Aggiornato: 10/1/2014 10:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Polaris ha scritto:
L'unica accusa che tiene è la prima, il resto è pura propaganda.


Pure il 1° settembre 1939 vuoi riscrivere? L'invasione Russo/Nazista della Polonia è PROPAGANDA?

"La merda che ri ribella al badile" (cit.)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Sertes
Inviato: 10/1/2014 10:48  Aggiornato: 10/1/2014 10:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Calvero ha scritto:
Quello che sta dicendo Polaris, è che non sentirai mai dire: "quel pezzo di merda figlio di puttana bastardo di Truman" - che ha fatto sganciare due bombe atomiche (e in nome di Dio e della Libertà) su due città inermi.


Sai quanto ce ne sarebbe da dire... cmq eccoti accontentato:

Quel pezzo di merda figlio di puttana bastardo di Truman, che ha chiuso la seconda guerra mondiale uccidendo 200.000 civili senza battere ciglio era stronzo almeno quanto quel pezzo di merda figlio di puttana bastardo di Hitler che ha iniziato la seconda guerra mondiale assieme ad altri mentecatti involuti bastardi militaristi dell'epoca.

La accendiamo?

Polaris la conferma?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Spiderman
Inviato: 10/1/2014 10:57  Aggiornato: 10/1/2014 10:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Quel pezzo di merda figlio di puttana bastardo di Truman, che ha chiuso la seconda guerra mondiale uccidendo 200.000 civili senza battere ciglio era stronzo almeno quanto quel pezzo di merda figlio di puttana bastardo di Hitler che ha iniziato la seconda guerra mondiale assieme ad altri mentecatti involuti bastardi militaristi dell'epoca.


Truman ce l'ha una foto con un cerbiatto? Altrimenti non vale...

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Spiderman
Inviato: 10/1/2014 11:04  Aggiornato: 10/1/2014 11:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Uomini e bestie
Comunque, i coglioni stanno da tutte le parti, tra gli animalisti e i non animalisti, leggere per credere:


"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Spiderman
Inviato: 10/1/2014 11:12  Aggiornato: 10/1/2014 11:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Uomini e bestie
Dimenticavo...la vera "tragedia" qua è la strumentalizzazione di questa ragazza malata. In quei giorni si parlava insistentemente del metodo stamina, Caterina doveva uscire per forza.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
invisibile
Inviato: 10/1/2014 11:27  Aggiornato: 10/1/2014 11:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Uomini e bestie
La medicina occidentale, allopatica, moderna, non è medicina.

Tutto quello che ne consegue, compresa la sperimentazione animale, non è medicina.

La medicina moderna è un cercare di mettere delle toppe dopo che il danno è stato fatto, ed in genere dopo che si è molto sviluppato.
Per quello sono necessari interventi aggressivi.
Ma siccome siamo delicatissimi, gli interventi aggressivi quasi sempre provocano altri danni.
Una roba primitiva insomma, sapientissima, ultratecnologica ma idiota.

La medicina è prevedere il danno in anticipo e porvi rimedio, di modo che il danno non si manifesti.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Ghilgamesh
Inviato: 10/1/2014 11:34  Aggiornato: 10/1/2014 11:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Uomini e bestie
Citazione:

Vuoi sapere se l'aids è una malattia inventata? Vai stamattina ( oppure ogni altro giorno lavorativo della settimana ) entro le 09.30 al day hospital di un qualsiasi ospedale con il reparto infettivi, e chiedi alle persone in attesa per i prelievi di routine ogni 3 o 4 mesi e per prendersi i farmaci.


Mirco, con "malattia inventata", si intende che la malattia te la fanno venire i farmaci che dovrebbero curarla, quindi i malati ci sono ... ma non è infettiva.

Citazione:
Chiedi a loro ed ai medici cresciuti con la scienza ufficiale delle case farmaceutiche


La scienza ufficiale NON esiste, chiedi a Red Knight per conferma!

Ripeti con me: La scienza ufficiale non esiste, è un frutto della nostra mente malata!

La scienza ufficiale non esiste, è un frutto della nostra mente malata!

La scienza ufficiale non esiste, è un frutto della nostra mente malata!

Rickard
Inviato: 10/1/2014 11:34  Aggiornato: 10/1/2014 11:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Uomini e bestie
Massimo

Citazione:
Che amore può essere quello di chi non è in grado di comprendere la sofferenza di un essere umano solo perché questi sostiene convinzioni diverse dalle proprie?

Non può essere amore.

Infatti non lo è.

Cos’è allora? Riflettendoci sopra ci accorgiamo che la radice del comportamento di questi sedicenti animalisti è la stessa dei talebani in Afghanistan, degli estremisti islamici, degli americani con la loro missione imperiale, dei nazisti con il "Gott mit uns", dei sionisti, insomma di tutti coloro che si sentono ‘speciali’, che sentono incombere su di sé il compito di trasformare il mondo.

Il sentimento della propria ‘eccezionalità’ – come notava sagacemente Vladimir Putin in un suo recente intervento sul New York Times[2] in occasione della crisi siriana – è estremamente pericoloso; ha portato sempre alle peggiori catastrofi.

Il sentirci ‘diversi’, ‘migliori’ il pensare che solo noi abbiamo le giuste ricette per la salvezza del mondo è già violenza.

E infatti tutti gli idioti fanatici “animalisti” sono, come hai ben sintetizzato, individui a cui in realtà non frega un cazzo nemmeno degli animali, sono solo innamorati del proprio senso di superiorità morale sugli altri.

Individui la cui deriva sfocia nel fanatismo più becero, con bile e rabbia da sfogare sui propri simili in nome dell’“amore”, ma solo per gli animali, sia chiaro.

Riguardo al tema “animali e ricerca scientifica”, noto con piacere alcune cose:

1) Come sempre, che si parli di animali, del tempo o di quei ragazzacci che vanno in skateboard sui prati (ma ci sarà ancora qualcuno che va in skateboard?), dopo un minimo di 2 post e un massimo di 15, salta fuori il “nazzismo” (con due “Z”, per fare ancora più paura) e naturalmente l’autentico Nosferatu. È lui o non è lui, ma certo che è lui….. Adooolfff Itleeeeee (applausi scroscianti). È veramente ridanciano vedere persone che disquisiscono con dovizia di spiegazioni e particolari di propaganda e manipolazione cadere sempre e puntualmente nel più banale dei trappoloni propagandistici: ridurre qualsiasi tema controverso alla dualità binaria del “bene” e il “male”, con il “male” rappresentato da ardite similitudini col “nazzismo” e Itle.

2) Riguardo all’utilità della sperimentazione ai fini della ricerca medica (ovviamente escluse le applicazioni commerciali e non strettamente legate alla ricerca), vedo che molta gente (ovviamente i contrari) esprimono dubbi sulla sua utilità, anche se non vedo tale posizione rafforzata da motivazioni tecniche e nel merito sul perché sarebbe del tutto inutile e dannosa. Ora, io so che basta già questa mia frase per farmi additare come sventratore di animali sull’altare della scienza (“ma allora tu sei favorevole alla vivisezione dei cuccioli di foca?”), ma nonostante questo voglio spingermi addirittura oltre, confessando pubblicamente che, interessandomi all’argomento, ne ho spesso discusso con un amico che ha il pregio di avere due lauree in biologia e biologia molecolare e attualmente studente di medicina, quindi ha perlomeno idea di cosa si parla quando si discute di ricerca anche sugli animali. Ebbene, semplicemente la questione è (come sempre) un discorso di costi/benefici: per alcune applicazioni la ricerca sugli animali è effettivamente sostituibile senza troppi problemi, per altri settori non c’è questa facilità, anche inquadrando il meccanismo complessivo in cui si sviluppa la ricerca di nuovi farmaci e di nuove sostanze dagli effetti ancora sconosciuti. A scanso di equivoci, questo mio amico è il primo a dire che, ove possibile, lui stesso preferisce utilizzare dei sostituti alla sperimentazione animale.

In conclusione, è troppo semplicistico dire che la ricerca ANCHE sugli animali “non serve a niente”, perché i fatti ci dicono che così non è. Non è l’unica strada, probabilmente non è nemmeno la migliore (per aspetti tecnici, lasciando perdere la morale), ma non è nemmeno così “inutile” da consentire bellamente di gettarla via senza pensarci due volte.

Vediamo quanto ci vuole perché qualcuno mi risponda tirando in ballo in qualche modo il nazzismo e Itle.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
fefochip
Inviato: 10/1/2014 11:38  Aggiornato: 10/1/2014 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
@ freeanimal
Citazione:
Non so quali e quanti animalisti conosca Fefochip, ma mi sembra che anche lui, come Piero Cammerinesi, devii la questione fondamentale verso temi di secondaria importanza, facendo, Fefochip, una critica ad personam, cioè portando l’attenzione sul messaggero anziché sul messaggio.

a prescindere che è opinabile ciò che è piu importante ma,
ti sembra appunto....e ti sembra molto male.

lo ho detto chiaramente quello che a mio avviso è il tema che sottolinea l'articolo di maggiore importanza ovvero quello che succede se un gruppo di persone si sentono "migliori" o "diverse" o comunque in qualche modo si autocollocano su un gradino superiore agli altri (quello che poi paradossalmente riconosci tu stesso come maggior problema proprio dicendo che l'uomo si sente superiore agli animali e quindi li "schiavizza")

se per te questo tema è di secondaria importanza amen ma non mi accusare di deviare il discorso facendo "benaltrismo" (grazie sempre ettore per il termine fantastico)

Citazione:
Le industrie farmaceutiche che stanno dietro alla vivisezione, e che si sono servite della cavia Simonsen, stanno solo difendendo il proprio posto di lavoro, mentendo spudoratamente.

a me questo pare evidente quindi ?
posso proporre un tema che non mi pare ancora sia stato adeguatamente sviluppato visto che è il cuore dell'articolo a mio avviso?

Citazione:
Fefochip, che invece è un singolo intelligente pensatore e non è strumentalizzato da nessuno, sta solo difendendo il privilegio di poter continuare a mangiare carne come gli è stato insegnato nel contesto sociale in cui è nato.


che du palle.
mi indichi cortesemente in questo tread dove avrei difeso il "privilegio" di mangiare carne.
sei pesante però come un pentecostale. ogni due per tre ci infili sta cosa del mangiare carne.

Citazione:
così Fefochip esprime la sua opinione tirando in ballo il Male Assoluto e parlando a sproposito di molti sociopatici che amano le bestie e odiano gli uomini

mi specifici quale "male assoluto" avrei tirato in ballo io?(perche se ti riferisci al nazismo sei stato tu il primo a "tirarlo in ballo")
poi mi spieghi perche è "a sproposito" in questo articolo parlare di persone sociopatiche (qui per inciso rispondo a polaris: non conoscendo il termine in maniera tecnica lo ho usato nel accezione etimologica ) che amano le bestie ma odiano le persone?

è proprio questo il paradosso che sottolineava l'articolo che tra l'altro in assoluto mi trova d'accordo tanto che appunto definisco (impropriamente) "sociopatico" una persone che essendo incapace di amare le persone si accontenta degli animali.

Citazione:
E’ una vecchia critica, di matrice cattolica. Personalmente la trovo nauseante di tanto falsa che è.


se mi conoscessi escluderesti tale matrice.
se proprio vuoi sapere la genesi di questo pensiero è di natura logica.
una persona che si intenerisce per un gattino infreddolito mentre passa allegramente davanti a un barbone mezzo morto mi lascia molto perplesso ...che te devo dì?

comunque visto che sò tutte cazzate e io sono schiavo della propaganda e che voglio continuamente difendere il mio privilegio di mangiare carne mi fai la cortesia di spiegarmi questa tua frase ,perche te ne ho chiesto conto e non mi hai risposto glissando tranquillamente come se niente fosse :

Citazione:
Contro il nazismo della vivisezione è lecito prendere le armi


il "male assoluto" lo hai citato tu ....forse per suggerire l'etremo atto di prendere le armi?

ma mi dici cortesemente per fare cosa?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Rickard
Inviato: 10/1/2014 11:39  Aggiornato: 10/1/2014 11:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Autore: Spiderman Inviato: 10/1/2014 11:04:53

Comunque, i coglioni stanno da tutte le parti, tra gli animalisti e i non animalisti, leggere per credere:

Eddai Spiderman, usare i post di Faccialibro è troppo facile, in pratica stai sparando sulla croce rossa.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Ghilgamesh
Inviato: 10/1/2014 11:40  Aggiornato: 10/1/2014 11:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Apoka Inviato: 10/1/2014 2:15:28
Sono d'accordo anch'io che la sperimentazione animale non serva a niente dal punto di vista scientifico.

Ma l'inutilità scientifica non basta, una persona deve essere consapevole che è una cosa che non va fatta in ogni caso. Anche se un giorno per assurdo si trovasse una sperimentazione animale veramente utile, tale sperimentazione non andrebbe fatta. Ci vuole una consapevolezza maggiore di quella semplicemente scientifica.


Su questa non sono 'daccordo io ... il fulcro è che non serve a nulla, se servisse, sarebbe "naturale" usare gli animali.

Non dico giusto ... ma naturale.

Da che mondo è mondo l'uomo ha sempre usato gli animali per migliorare la sua condizione di vita, per mangiare, farne vestiti o utensili.
SE la ricerca su di loro servisse davvero, sarebbe normale farla (magari in condizioni migliori, ma sacrificare un gatto o un cane per un essere umano, sarebbe "normale".

Anche a scuola guida l'istruttore ci disse, se vedete un gatto in mezzo alla strada e non potete fermarvi, sarete costretti a fargli fare l'estremo sacrificio ... l'alternativa è sterzare di colpo e rischiare di ammazzare voi, i passeggeri e forse na macchina nell'altra carreggiata!

Ghilgamesh
Inviato: 10/1/2014 11:46  Aggiornato: 10/1/2014 11:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Nomit Inviato: 9/1/2014 21:05:03

Citazione:

Si, ma lo fanno perchè la femmina così entra in calore e possono montarla per sostituire la propria prole a quella di un altro

Dici che un giorno questa giustificazione potrebbe tornarmi utile, in tribunale?


Premesso che la battuta è bella.

No ... ma da noi se ammazzi milioni di persone per far arricchire i tuoi amici (Bush) non vai neanche a processo ... cosa che dovrebbe far capire quanto gli animali siano "migliori".

L'istinto è una cosa, la cattiveria è altro.

Gli animali non hanno la cattiveria, quella è una caratteristica solo umana.

Spiderman
Inviato: 10/1/2014 11:49  Aggiornato: 10/1/2014 11:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Eddai Spiderman, usare i post di Faccialibro è troppo facile, in pratica stai sparando sulla croce rossa.


Me la devi concedere! In fondo i 3 sedicenti animalisti che sono stati usati per il caso in questione, li hanno estrapolati da repubblica(se ricordo bene).

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
fefochip
Inviato: 10/1/2014 11:59  Aggiornato: 10/1/2014 12:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Ma l'inutilità scientifica non basta, una persona deve essere consapevole che è una cosa che non va fatta in ogni caso. Anche se un giorno per assurdo si trovasse una sperimentazione animale veramente utile, tale sperimentazione non andrebbe fatta. Ci vuole una consapevolezza maggiore di quella semplicemente scientifica.


disapprovo anche io .

personalmente ritengo poco utile la gran parte della ricerca con cavie.

se guardiamo i risultati a me sembra evidente che serve veramente a poco e in diversi casi proprio a un cazzo.(basta guardare i risultati della ricerca sul cancro ...nulli)

per come la vedo io infliggere inutilmente sofferenze è un peccato nei confronti dell'universo , di dio se preferite ,dell'uomo, di chi vi pare.
è assimilabile come concetto allo spreco.

se invece ci fosse il senso sarei il primo a infilare un ago nella gola di un topone.

io questa "consapevolezza" che in ogni caso questa cosa non va fatta non ce l'ho.

è una posizione assoluta di un noto dilemma morale dilemma morale nel quale però bestie e uomini sono posti dall'animalista sullo stesso livello.

per me non lo sono punto e basta.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 10/1/2014 12:03  Aggiornato: 10/1/2014 12:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Me la devi concedere! In fondo i 3 sedicenti animalisti che sono stati usati per il caso in questione, li hanno estrapolati da repubblica(se ricordo bene).


hai ragione, ma qui abbiamo freeanimal, noto animalista, che non ci spiega la sua frase nella quale afferma che vivisezione=nazismo quindi è giusto prendere le armi

o mi dice che ha detto una cazzata oppure quello che dice l'articolo in fondo ha ragione

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Sertes
Inviato: 10/1/2014 12:07  Aggiornato: 10/1/2014 12:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Rickard ha scritto:
Vediamo quanto ci vuole perché qualcuno mi risponda tirando in ballo in qualche modo il nazzismo e Itle.


Dunque, la propaganda è per metà emozione, e quella l'abbiamo trattata con Itle.

Ora c'è l'altra metà, l'omissione. Cioè, se anche in qualche caso la sperimentazione animale è dovuta o auspicabile, siamo sicuri che sia sempre necessaria? Che non si possa fare ottimizzando il rispetto per l'animale? Che non si possa fare solo per farmaci che guariscono malattie mortali o croniche?

Perchè quando uno pensa alla sperimentazione animale pensa sempre alla cura per il cancro e mai agli shampoo o alle pilloline blu che fanno stare su l'uccello?

Allora come sempre prima di formulare un giudizio occorre calma e informazione, occorre trasparenza più che competenza, perchè se i dati sono trasparenti e disponibili se uno vuole poi le competenze le cerca o se le costruisce.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
peppe75
Inviato: 10/1/2014 12:15  Aggiornato: 10/1/2014 12:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: Uomini e bestie
@Polaris
Cacchio, la foto che hai postato era perfetta da inserire proprio nell'articolo. Mi sembra la scelta ideale, Hitler rappresenta proprio il classico esempio di uno che amava gli animali molto più degli uomini.

fefochip
Inviato: 10/1/2014 12:17  Aggiornato: 10/1/2014 12:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Perchè quando uno pensa alla sperimentazione animale pensa sempre alla cura per il cancro e mai agli shampoo o alle pilloline blu che fanno stare su l'uccello?


vero.

però non potendo mettere sullo stesso piano tutto direi

1 uccello
2 cancro
3 shampoo per i capelli

non sto scherzando, a chi non gli si alza piu l'uccello sterminerebbe intere specie pur di poterlo ancora usare

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
ELFLACO
Inviato: 10/1/2014 12:17  Aggiornato: 10/1/2014 12:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
ogni volta ci convinciamo di essere migliori di un altro su una scala morale compiamo il primo passo verso cose sempre portatrici di male nella nostra vita.non esiste nulla di peggiore al mondo della convinzione al 100,00% delle proprie idee.quando poi queste sono basate su discorsi ampiamente opinabili e privi di basi oggettive è proprio l'inizio della fine.io credo che questo tema è di gran lunga piu importate del tema sulla sperimentazione animale (


Infatti...
Pensare che quelli che hanno pensato ed eseguito ,veramente, gli attacchi del 911 siano dei criminali solo perché hanno una idea del mondo diversa dalla mia é sbagliato....peggio! , é giá violenza!!!




Ma vattine va!!!!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
fefochip
Inviato: 10/1/2014 12:21  Aggiornato: 10/1/2014 12:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
eflaco ti spieghi un attimo meglio?

edit. per dare prova della mia buonafede provo a spiegarmi meglio

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 10/1/2014 12:36  Aggiornato: 10/1/2014 12:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
il mettersi su un piedistallo morale ritengo sia quanto di piu pernicioso esista al mondo.
tanto per dirne una a quanto mi risulta OGNI guerra moderna(forse ogni guerra proprio) è stata giustificata (anche se non era il motivo vero) dalla convizione* della propria moralità , giustizia ,ecc

non so se è abbastanza per rifletterci sopra

se vuoi spiegazioni piu psicologico/filosofiche ci provo.

non so se hai mai provato a porti qualche dilemma morale come quello che ho linkato oppure altri noti nella storia come quello del treno di cui ci sono numerose varianti.

se nella tua (tu latino) testa alligna il germe della superiorità morale (religiosa,etnica,culturale ,ecc,ecc) automaticamente tali dilemmi non sono piu tali e si risolvono facilmente.

lascio a te proseguire se mi hai seguito fin qui

edit
* leggi "propaganda" (chiarisce meglio)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Apoka
Inviato: 10/1/2014 12:38  Aggiornato: 10/1/2014 12:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@mirco

Oserei dire che solamente gli esperti i medici i biologici hanno voce in capitolo per affrontare con la giusta cognizione questa discussione. La voce fuori dal coro di qualche biologo o qualche medico è sempre l'eccezione che conferma la regola ed in una scienza NON ESATTA come la medicina il dato statistico è fondamentale... si sceglie facendo sempre una valutazione dei pro e dei contro in un contesto statistico.


Avresti ragione se la medicina ufficiale avesse come obiettivo la salute dell'uomo, ma non è così.

L'AIDS per esempio è una malattia inventata. Gli stessi virus sono inventati, il loro funzionamento è una teoria (sbagliata), nessuno li ha mai visti all'azione.

Quando dici 'esperto' o 'medico' dovresti specificare se accademico oppure no.

Non puoi parlare di 'allergia' come di un male universale. La descrizione dell'allergia e del suo funzionamento fanno parte della medicina ufficiale, quindi se citi l'allergia stai già dando per scontato che ciò che dice la medicina ufficiale sia vero. A quel punto è chiaro che sei costretto a parlare di anestesie e di tutto ciò che segue.

Così come il tumore: la frase 'se ti viene il tumore devi fare la chemioterapia' è sbagliata, perchè stai dando per scontato tutto il meccanismo con cui la medicina ufficiale spiega cos'è il tumore e come funziona.

O anche 'una persona è morta di tumore' è una frase che puoi leggere solo nel contesto della medicina ufficiale. Perchè il tumore non è come un meteorite che ti casca in testa e ti uccide (come afferma la medicina ufficiale). La vittima di tumore per esempio come prima cosa dovrebbe chiedersi quanti cavaderi animali si è mangiata nella sua vita, e quanto ha maltrattato il suo corpo per costringerlo a reagire con un tumore.

Citazione:
@redribbon

Ho sempre pensato che una parte degli animalisti, mi riferisco a quelli particolarmente sfegatati, quelli *carichi* di un qualcosa che assomiglia ad una ideologia, siano degli spostati.


Da una parte ci sono delle persone che tagliano a pezzi gli animali vivi, e dall'altra delle persone che scrivono insulti su una tastiera.

Gli 'spostati' sarebbero quelli che scrivono sulla tastiera?

Citazione:
@SENTIERO

Ma ci sorprendiamo anche quando un essere umano non si comporta come tale, infatti non si è mai visto un animale augurare la morte ad un altro essere vivente.


La differenza è che se un uomo 'augura', la vittima dell'augurio è libera di restare in salute se lo vuole, non deve eseguire l'augurio. Se un uomo 'uccide' o 'sperimenta' una bestia, la bestia non può decidere niente.

'Augurare a parole' e 'tagliare a pezzi' sono due cose diverse.

f_z
Inviato: 10/1/2014 12:41  Aggiornato: 10/1/2014 12:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Uomini e bestie
L'articolo parte da un presupposto sbagliato: tutta la storia e' stata propagandata sui media principali dai potenti mezzi di big pharma, che l'ha fatta diffondere per:

1) Sputtanare i movimenti animalisti (che come accade in questi casi si sono sputtanati da soli)
2) Aumentare il consenso alla sperimentazione su animali, cosa assolutamente inutile scientificamente visto che nessun animale e' come l'uomo, tralasciando le crudelta' varie e il fatto che non esiste alcun prodotto di big pharma che non sia semplicemente un veleno tossico
3) Altri possibili scopi che mi sfuggono ora ma potrebbero essere chiari in seguito

Quindi commentare una operazione di propaganda di questo tipo in questo modo non ha senso.

Detto questo, la mia idea a riguardo la posso sintetizzare in alcuni punti:

1) Questa "Caterina" probabilmente non esiste, e potrebbe essere semplicemente una attrice qualsiasi messa in un video
2) Se invece esiste ed e' malata, e' stata certamente pagata da big pharma per fare questa pagliacciata
3) La sperimentazione su animali e' inutile e molti rappresentanti di scienza lo hanno detto tante volte: sostanze innocue per gli animali sono tossiche per l'uomo e viceversa. Nel frattempo abbiamo un esercito di psicopatici sadici che compiono indicibili crudelta' su animali soddisfando il loro depravato sadismo con la scusa della "ricerca"
4) L'unico modo di commentare questa storia sarebbe di analizzare il metodo di propaganda usato, le reazioni che ha causato ecc, non certo lo schierarsi tra "animalisti" e non


Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
f_z
Inviato: 10/1/2014 12:43  Aggiornato: 10/1/2014 12:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Autore: Apoka Inviato: 10/1/2014 12:38:47


Ottimo post: finalmente qualcosa che ha un po' di senso!

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
fefochip
Inviato: 10/1/2014 12:48  Aggiornato: 10/1/2014 12:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
@ Apoka

stavi andando bene e poi ...
Citazione:
La vittima di tumore per esempio come prima cosa dovrebbe chiedersi quanti cavaderi animali si è mangiata nella sua vita....


io ste cazzate no le posso più sentì.

una amica di famiglia vegetariana è appena morta di tumore allo stomaco.

ebbasta dai.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
toussaint
Inviato: 10/1/2014 12:49  Aggiornato: 10/1/2014 12:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Uomini e bestie
Vorrei riportare la questione alla sua vera essenza.
Qui non si tratta di essere animalisti o no, vegetariani o carnivori.
Qui c'è un fatto ben preciso, si è utilizzata una malata (e la malata si è fatta utilizzare) per fare pubblicità alla vivisezione.
E io lo trovo vergognoso.
E poi fatemi capire, si sostiene la sperimentazione animale e poi ci si oppone alla sperimentazione di cure a base di staminali su cavie umane volontarie e perfettamente consapevoli (gli adulti, per i bambini l'unica parola che abbia valore è quella dei genitori che spesso, appunto, vorrebbero provare queste cure piuttosto che rassegnarsi alla morte atroce dei propri figli).
E' del tutto incoerente apparentemente, in realtà coerentissimo e spiegabilissimo con gli interessi e il potere che la baronia della ricerca vuole conservare.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Apoka
Inviato: 10/1/2014 12:50  Aggiornato: 10/1/2014 12:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@Ghilgamesh

Da che mondo è mondo l'uomo ha sempre usato gli animali per migliorare la sua condizione di vita, per mangiare, farne vestiti o utensili.
SE la ricerca su di loro servisse davvero, sarebbe normale farla (magari in condizioni migliori, ma sacrificare un gatto o un cane per un essere umano, sarebbe "normale".


Non sono d'accordo.

Perchè allora si possono sfruttare gli animali e non si possono sfruttare gli schiavi?

Citazione:
@fefochip

io questa "consapevolezza" che in ogni caso questa cosa non va fatta non ce l'ho.

è una posizione assoluta di un noto dilemma morale dilemma morale nel quale però bestie e uomini sono posti dall'animalista sullo stesso livello.

per me non lo sono punto e basta.


Gli animali soffrono esattamente come gli uomini. Non capisco perchè dovresti fermarti alla sperimentazione animale e non puoi sperimentare anche su qualche categoria umana, per esempio i drogati che sono isolati socialmente e che se ne porti via uno non se ne accorge nessuno.

Citazione:
@ELFLACO

Infatti...
Pensare che quelli che hanno pensato ed eseguito ,veramente, gli attacchi del 911 siano dei criminali solo perché hanno una idea del mondo diversa dalla mia é sbagliato....peggio! , é giá violenza!!!

Ma vattine va!!!!!


Condivido.

fefochip
Inviato: 10/1/2014 13:00  Aggiornato: 10/1/2014 13:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Non capisco perchè dovresti fermarti alla sperimentazione animale e non puoi sperimentare anche su qualche categoria umana, per esempio i drogati che sono isolati socialmente e che se ne porti via uno non se ne accorge nessuno.


semplice

perche non stiamo parlando della stessa cosa
gli uomini sono una cosa gli animali un altra.

se per te per accomunarli basta :
Citazione:
Gli animali soffrono esattamente come gli uomini

a me no

come le piante sono una cosa gli animali un altra
esattamente la stessa proporzione.

invece che comprare libri si potrebbero usare gli e-book sono una alternativa piu valida e preserva le piante.

se non ci fossero gli e-book non mi farei scrupoli ad abbattere una sequoia per farci della carta per scriverci sopra.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Giano
Inviato: 10/1/2014 13:01  Aggiornato: 10/1/2014 13:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Uomini e bestie

Apoka
Inviato: 10/1/2014 13:03  Aggiornato: 10/1/2014 13:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@fefochip

stavi andando bene e poi ...
Citazione:

La vittima di tumore per esempio come prima cosa dovrebbe chiedersi quanti cavaderi animali si è mangiata nella sua vita....


io ste cazzate no le posso più sentì.

una amica di famiglia vegetariana è appena morta di tumore allo stomaco.

ebbasta dai.


1 - Ho scritto 'per esempio'.

2 - Essere vegetariani non vuol dire essere in salute. A mangiare tofu ti intossichi come a mangiare latticini. La salute è ben altra cosa dall'essere solo vegetariani. La tua amica praticava il crudismo? Aveva evitato qualsiasi tipo di vaccino?

3 - Quando dici che 'è morta di tumore' stai usando le definizioni della medicina ufficiale. Il tumore non è quello descritto dalla medicina, la frase non ha senso.

fefochip
Inviato: 10/1/2014 13:09  Aggiornato: 10/1/2014 13:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
La salute è ben altra cosa dall'essere solo vegetariani


la salute è ben altra cosa dall'essere vegetariani

Citazione:
Quando dici che 'è morta di tumore' stai usando le definizioni della medicina ufficiale. Il tumore non è quello descritto dalla medicina, la frase non ha senso.


apoka non rompermi il cazzo , aveva un tumore allo stomaco(o dovrei chiamarlo fungo per le mie convinzioni?) e è morta quando si è diffuso in tutto l'organismo non darti arie e torna giu sulla terra tra noi.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Apoka
Inviato: 10/1/2014 13:09  Aggiornato: 10/1/2014 13:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@fefochip

semplice

perche non stiamo parlando della stessa cosa
gli uomini sono una cosa gli animali un altra.

se per te per accomunarli basta :
Citazione:

Gli animali soffrono esattamente come gli uomini


a me no

come le piante sono una cosa gli animali un altra
esattamente la stessa proporzione.

invece che comprare libri si potrebbero usare gli e-book sono una alternativa piu valida e preserva le piante.

se non ci fossero gli e-book non mi farei scrupoli ad abbattere una sequoia per farci della carta per scriverci sopra.


Allora è solo una questione di opinione.

Il poter sfruttare certi esseri viventi oppure no dipende solo dalla propria opinione personale su quale sia la gerarchia degli organismi.

Se io fossi al potere potrei decidere di metterti in gabbia e di sezionarti vivo, perchè nella mia opinione tu non sei allo stesso livello mio.

Così come qualcun altro potrebbe sezionare me, se non mi ritiene al suo stesso livello.

In pratica, chi ha il potere decide chi è sfruttabile e chi no.

Apoka
Inviato: 10/1/2014 13:13  Aggiornato: 10/1/2014 13:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@fefochip

la salute è ben altra cosa dall'essere vegetariani .


La salute è ben altra cosa dall'essere SOLO vegetariani.

Citazione:
@fefochip

apoka non rompermi il cazzo , aveva un tumore allo stomaco(o dovrei chiamarlo fungo per le mie convinzioni?) e è morta quando si è diffuso in tutto l'organismo non darti arie e torna giu sulla terra tra noi.


Cos'è un tumore?

polaris
Inviato: 10/1/2014 13:15  Aggiornato: 10/1/2014 13:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Sertes

Hai un problema: credi che io stia facendo apologia del Nazismo. Questo dimostra che la propaganda alleata funziona ancora sui tuoi meccanismi mentali di "complottista", mi spiace molto dovertelo far notare. Ma chiariamo pure questo punto: Hitler non era nè migliore nè peggiore degli altri.

Citazione:
Pure il 1° settembre 1939 vuoi riscrivere? L'invasione Russo/Nazista della Polonia è PROPAGANDA?
Posso riscrivere tutto quello che vuoi. Visto che parli il linguaggio del 9/11, mi rivolgerò a te con qualcosa di simile, per quanto possibile. Se non ricordo male il 10 settembre 2001 venne depositato sulla scrivania di Bush l'ordine di invasione dell'Afghanistan. Bene, una cosa simile è capitata anche con l'invasione della Polonia. Il 25 agosto 1939 Giorgio VI aveva già pronta la dichiarazione di guerra nei confronti della Germania, una settimana prima che Colui-che-non-deve-essere-nominato-perchè-troppo-Malvagio invadesse la Polonia e "causasse" la Seconda Guerra Mondiale. Tutta colpa sua!!! Una delle prime regole della propaganda di guerra è: il nemico ha tutte le responsabilità dello scatenarsi del conflitto, ci mancherebbe, dopotutto noi siamo il Bene. Fortunatamente a più di 70 anni da quei targici eventi possiamo dire di essere più obiettivi...

O forse no?

Spero che questo FAC-SIMILE 9/11 ti abbia aiutato a capire.

Citazione:
Sai quanto ce ne sarebbe da dire...
Solamente dopo che Calvero te lo ha fatto notare altrimenti...

peppe75
Citazione:
Cacchio, la foto che hai postato era perfetta da inserire proprio nell'articolo. Mi sembra la scelta ideale, Hitler rappresenta proprio il classico esempio di uno che amava gli animali molto più degli uomini.
Certo, lo sanno tutti che lui era il Male Assoluto...

Ma per piacere...

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
fefochip
Inviato: 10/1/2014 13:21  Aggiornato: 10/1/2014 13:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Allora è solo una questione di opinione.

Il poter sfruttare certi esseri viventi oppure no dipende solo dalla propria opinione personale su quale sia la gerarchia degli organismi.

Se io fossi al potere potrei decidere di metterti in gabbia e di sezionarti vivo, perchè nella mia opinione tu non sei allo stesso livello mio.

Così come qualcun altro potrebbe sezionare me, se non mi ritiene al suo stesso livello.

In pratica, chi ha il potere decide chi è sfruttabile e chi no.


già è cosi.

per questo le cosi dette "opinioni" sulla superiorità morale di un gruppo di individui su un altro è cosi perniciosa

ma le piante e gli animali sono esseri viventi ma non individui tutto qui.
ogni tentativo di accomunarli a esseri umani fallirà miseramente

tra l'altro è per lo stesso motivo che serve a poco la SA

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 10/1/2014 13:23  Aggiornato: 10/1/2014 13:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
La salute è ben altra cosa dall'essere SOLO vegetariani.


l'essere in salute NON C'ENTRA UN CAZZO dall'essere vegetariani
edit lo hai scritto pure tu
Citazione:
Essere vegetariani non vuol dire essere in salute


Citazione:
Cos'è un tumore?

se stessi sul sito da piu di 5 minuti sapresti come la penso ma mi pare veramente off-topic continuare cosi

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
polaris
Inviato: 10/1/2014 13:34  Aggiornato: 10/1/2014 13:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
@ fefochip

Ho capito quello che intendi, in quel caso hai ragione. Non ci siamo intesi sui termini, tutto qui.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
fefochip
Inviato: 10/1/2014 13:35  Aggiornato: 10/1/2014 13:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
ma sono l'unico che aspetta con ansia che freeanimal ci spieghi cosa intendeva con :

Citazione:
Contro il nazismo della vivisezione è lecito prendere le armi


in particolare cosa ci farebbe con queste armi ?

o è solo una frase a cazzo buttata là ...cosi tanto per sapere

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Spiderman
Inviato: 10/1/2014 13:38  Aggiornato: 10/1/2014 13:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Uomini e bestie
@fefo
Citazione:
hai ragione, ma qui abbiamo freeanimal, noto animalista, che non ci spiega la sua frase nella quale afferma che vivisezione=nazismo quindi è giusto prendere le armi


Citazione:
o mi dice che ha detto una cazzata oppure quello che dice l'articolo in fondo ha ragione


Fefo, 1, 2, 5, 10 o 100 elementi che la pensano in un modo, non possono spostare l'ago della bilancia anche per tutti gli altri, lo sai benissimo anche da solo.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Sertes
Inviato: 10/1/2014 13:38  Aggiornato: 10/1/2014 13:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
polaris ha scritto:
Visto che parli il linguaggio del 9/11, mi rivolgerò a te con qualcosa di simile, per quanto possibile. Se non ricordo male il 10 settembre 2001 venne depositato sulla scrivania di Bush l'ordine di invasione dell'Afghanistan. Bene, una cosa simile è capitata anche con l'invasione della Polonia. Il 25 agosto 1939 Giorgio VI aveva già pronta la dichiarazione di guerra nei confronti della Germania, una settimana prima che Colui-che-non-deve-essere-nominato-perchè-troppo-Malvagio invadesse la Polonia e "causasse" la Seconda Guerra Mondiale. Tutta colpa sua!!! Una delle prime regole della propaganda di guerra è: il nemico ha tutte le responsabilità dello scatenarsi del conflitto, ci mancherebbe, dopotutto noi siamo il Bene.


Ma è fantastico!! Adesso abbiamo spostato ancora il paletto, adesso Hitler ha invaso la Polonia perchè l'Inghilterra aveva già pronta la dichiarazione di guerra dell'Inghilterra alla Germania.

Citazione:
Fortunatamente a più di 70 anni da quei targici eventi possiamo dire di essere più obiettivi...


Polaris regola meglio l'obiettivo perchè il tuo tende un po' a destra

Citazione:
credi che io stia facendo apologia del Nazismo


Ma no figuriamoci!!! Perchè mai dovrei pensarlo!!!

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
fefochip
Inviato: 10/1/2014 13:39  Aggiornato: 10/1/2014 13:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Ho capito quello che intendi, in quel caso hai ragione. Non ci siamo intesi sui termini, tutto qui.


non sono stato accurato io perche usavo la parola in senso esteso dall'etimo mentre effettivamente nel suo significato tecnico è molto diversa.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 10/1/2014 13:41  Aggiornato: 10/1/2014 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Fefo, 1, 2, 5, 10 o 100 elementi che la pensano in un modo, non possono spostare l'ago della bilancia anche per tutti gli altri, lo sai benissimo anche da solo.


ti spieghi meglio per favore.

dillo piu chiaramente dai

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Calvero
Inviato: 10/1/2014 13:45  Aggiornato: 10/1/2014 13:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Sai quanto ce ne sarebbe da dire... cmq eccoti accontentato:

Quel pezzo di merda figlio di puttana bastardo di Truman, che ha chiuso la seconda guerra mondiale uccidendo 200.000 civili senza battere ciglio era stronzo almeno quanto quel pezzo di merda figlio di puttana bastardo di Hitler che ha iniziato la seconda guerra mondiale assieme ad altri mentecatti involuti bastardi militaristi dell'epoca.


Possiamo anche farne un poster, caro Sertes, tu lo metti in cameretta e io ci faccio un arazzo in salotto...

... quello che conta è che HITLER è propagandato e TRUMAN, no. Questi sono i FATTI, il resto è fuffa.

Nella coscienza collettiva il seme manicheo del dolore e del MALE, è instaurato attraverso figure sedimentatesi nel subconscio che un giorno, tra un secolo, assurgeranno a divenire cosa ancestrale ...

.. così come Cristo è trasmutato, nei secoli, in quel COGLIONE che la Chiesa ha dipinto a suo uso e consumo.

Citazione:
La accendiamo?


Sì? ... allora magari andiamo nelle scuole e elementari a insegnare ai bambini, nelle Medie a insegnare ai ragazzi, nelle superiori a insegnare agli adolescenti, che TRUMAN e l'America (che ancora persegue le stesse logiche) è il CATTIVO per antonomasia e tuttora lo sono

L'accendiamo?

MA NON SCORDARE/TE CHE

... Hitler era tutto quello che vuoi, ma non era un figlio di puttana e non avrebbe MAI fatto ammazzare 3000 civili connazionali di BERLINO in tempo di pace facendo crollare due grattacieli perché un dirottatore americano ha fatto schiantare il suo velivolo contro i simboli del REICH

Quindi, tenendo conto che le élite finanziavano attraverso LONDRA (ho detto Londra e non Monaco o la Svizzera) nazisti e americani insieme, perché la Guerra era già pianificata per interessi sovranazionali, ecco che anche tutta la tragedia Hitleriana si scopre essere una REAZIONE di volontà a monte

.. NON SOLO:

... visto che HITLER ha finito di esistere nel suo Bunker di merda, mentre la progenie di uomini come i BUSH e gli è OBAMA e gli SHARON continuano, DA QUELLA VOLTA e espandere il loro IMPERIALISMO con genocidi e uccisione di milioni di innocenti, ecco che HITLER ancora di più non è affatto pari a Lor Signori di cui sopra .. per nulla non è una situazione paritaria ...

.. senza contare che Hitler almeno ha avuto la coerenza di muovere guerra senza farlo in nome di Dio e della Libertà.

Vai a distribuire il vero VERBO nelle scuole e poi parliamo di HITLER il cattivo baubau per antonomasia

La accendiamo?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
fefochip
Inviato: 10/1/2014 13:45  Aggiornato: 10/1/2014 13:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
però sertes scusa non ti pare che ,cercando di mettere da parte un attimo qualunque colore politico, l'idea di hitler come il male assoluto non sia una cosa venuta fuori dalla propagnada dei vincitori ?


non credo che affermare una cosa del genere significhi essere di destra ma solo effettivamente solo un po obiettivo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 10/1/2014 13:49  Aggiornato: 10/1/2014 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
ommadonnina santa , sangennaro e giuda ballerino .

come cazzo faccio adesso ?

sono daccordo con calvero ...ghhhhhhh .e lo ho pure letto .

mi tocca aspettare la prossima calverata..sob

edit.

aricazzo
Citazione:
così come Cristo è assorto, nei secoli, in quel COGLIONE che la Chiesa ha dipinto a suo uso e consumo.


ma perche ? perche calvero dovevi scrivere questa cosa ?

adesso mi tocca pure difenderti come obbligo morale dai crociati che accorreranno in massa perche gli hai toccato la "figura storica" di cristo.


più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Spiderman
Inviato: 10/1/2014 13:49  Aggiornato: 10/1/2014 13:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
ti spieghi meglio per favore. dillo piu chiaramente dai


Cosa c'è da spiegare? E' una riga e mezza, non c'è molto da spiegare, è intuitiva.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
polaris
Inviato: 10/1/2014 13:50  Aggiornato: 10/1/2014 13:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Ma è fantastico!! Adesso abbiamo spostato ancora il paletto, adesso Hitler ha invaso la Polonia perchè l'Inghilterra aveva già pronta la dichiarazione di guerra dell'Inghilterra alla Germania.
Disarmante...ti ho appena dimostrato che il "Bene" aveva già pronta la guerra con la Germania e tu che fai? Deliri...come tutti gli aspiranti paladini della Verità (demo[n]cratica).

Comunque Hitler invase la Polonia per proteggere le minoranze tedesche minacciate dalle violenze perpetrate dai comunisti polacchi. Ma nemmeno questo ti andrà bene perché tu hai la Verità, tu sei il Bene. Io invece sono il Nazzzista Kattivo Mangiaebrei.

Molto sconveniente per un complottista cadere nei meccanismi della propaganda.

Citazione:
Polaris regola meglio l'obiettivo perchè tende un po' a destra
Il Male Assoluto!

Citazione:
Ma no figuriamoci!!! Perchè mai dovrei pensarlo!!!
Difenderò l'ammmore la prossima volta va bene?

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
fefochip
Inviato: 10/1/2014 13:53  Aggiornato: 10/1/2014 13:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Cosa c'è da spiegare? E' una riga e mezza, non c'è molto da spiegare, è intuitiva.


sono tardo e soprattutto insensibile.

poi francamente Citazione:
Fefo, 1, 2, 5, 10 o 100 elementi che la pensano in un modo, non possono spostare l'ago della bilancia anche per tutti gli altri, lo sai benissimo anche da solo.

non sarebbe la prima volta che delle minoranze influenzano la maggioranza.

basta non avere le idee chiare e voilà

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Spiderman
Inviato: 10/1/2014 13:56  Aggiornato: 10/1/2014 13:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
sono tardo e soprattutto insensibile.


Cazzi tuoi...

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Apoka
Inviato: 10/1/2014 13:57  Aggiornato: 10/1/2014 13:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@fefochip

Citazione:

Allora è solo una questione di opinione.

Il poter sfruttare certi esseri viventi oppure no dipende solo dalla propria opinione personale su quale sia la gerarchia degli organismi.

Se io fossi al potere potrei decidere di metterti in gabbia e di sezionarti vivo, perchè nella mia opinione tu non sei allo stesso livello mio.

Così come qualcun altro potrebbe sezionare me, se non mi ritiene al suo stesso livello.

In pratica, chi ha il potere decide chi è sfruttabile e chi no.

già è cosi.


Allora è tutto giusto. Qualunque cosa faccia una persona è giusta per il semplice motivo che ha avuto il potere di farla. Quelli che hanno distrutto le torri gemelle erano nel giusto. Consideravano le persone che hanno ucciso organismi inferiori e li hanno uccisi. Perchè no?

Citazione:
@fefochip

l'essere in salute NON C'ENTRA UN CAZZO dall'essere vegetariani


Forse così è più chiaro: essere vegetariani è condizione necessaria ma non sufficiente.

Citazione:
@fefochip

se stessi sul sito da piu di 5 minuti sapresti come la penso ma mi pare veramente off-topic continuare cosi


Più che off-topic mi pare inutile. Tu hai già le tue convinzioni (sbagliate) in fatto di alimentazione e salute e quindi non ha senso continuare a parlare visto che le nostre premesse sono diverse.

Spiderman
Inviato: 10/1/2014 14:00  Aggiornato: 10/1/2014 14:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
non sarebbe la prima volta che delle minoranze influenzano la maggioranza. basta non avere le idee chiare e voilà


Infatti, spesso è così, ad esempio quando 10 (presunti) animalisti attaccano tutto e tutti, tutti gli animalisti diventano, per chi legge o ascolta, come quei 10. E' prorpio quello che voglio "denunciare", se ci sono 5 scemi, non significa che lo siano anche tutti gli altri. Ok?

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Sertes
Inviato: 10/1/2014 14:02  Aggiornato: 10/1/2014 14:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Calvero ha scritto:
allora magari andiamo nelle scuole e elementari a insegnare ai bambini, nelle Medie a insegnare ai ragazzi, nelle superiori a insegnare agli adolescenti, che TRUMAN e l'America (che ancora persegue le stesse logiche) è il CATTIVO per antonomasia e tuttora lo sono

L'accendiamo?


Se vuoi sì, per me i leader dell'epoca erano tutti stronzi uguali.

Se Hitler avesse raggiunto l'atomica prima degli americani l'avrebbe usata su londra... diamine, riempiva londra di V1 e V2 che non avevano scopo bellico se non fiaccare la resistenza dei civili, figuriamoci se avrebbe fatto distinzioni per un arma nucleare.

Truman era stronzo quanto l'imperatore del giappone, che aveva dichiarato la total war contro gli Stati Uniti. Per chi non lo sapesse la total war significa che qualsiasi obiettivo è lecito, pure quelli civili. Truman ha salvato 200.000 soldati americani uccidendo 200.000 civili giapponesi.

Erano tutti stronzi, ignobili, pessimi, militaristi, miopi, bastardi allo stesso modo.

Tutte persone totalmente prive di empatia... giusto per ricollegarmi al tema principale dell'articolo.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Sertes
Inviato: 10/1/2014 14:06  Aggiornato: 10/1/2014 14:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Polaris ha scritto:
Hitler invase la Polonia per proteggere le minoranze tedesche minacciate dalle violenze perpetrate dai comunisti polacchi.


Alè tombola!!

Hitler ha invaso la Polonia perchè poteva.

Perchè lui aveva i carri armati e loro la cavalleria.

Negli anni 40 ragionavano così, e della vita umana o delle sofferenze altrui se ne fottevano altamente.

Sta cagata dei comunisti polacchi è proprio la cigliegina sulla torta, tipica di un adepto di Casa Pound, perchè Hitler aveva avuto l'ok per l'invasione della Polonia proprio dall'unione sovietica.

Dai cazzo, sono le teorie che si devono adattare ai fatti, non viceversa, puttana eva! Queste non sono sciocchezze, sono cose fondamentali.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Calvero
Inviato: 10/1/2014 14:06  Aggiornato: 10/1/2014 14:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Uomini e bestie
___________________
_______________

Sertes, ti voglio bene perché sei un bravo ragazzo e si vede lontano un miglio, però se stamattina hai mangiato coccio e zoccoli di mulo, io non posso farci niente

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
polaris
Inviato: 10/1/2014 14:10  Aggiornato: 10/1/2014 14:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Sta cagata dei comunisti polacchi è proprio la cigliegina sulla torta, tipica di un adepto di Casa Pound, perchè Hitler aveva avuto l'ok per l'invasione della Polonia proprio dall'unione sovietica.

Dai cazzo, sono le teorie che si devono adattare ai fatti, non viceversa, puttana eva! Queste non sono sciocchezze, sono cose fondamentali.
Bene Sertes allora adattati ai fatti.

Hai visto come alcuni utenti sono diventati più obiettivi nei confronti della storia della Seconda Guerra Mondiale?

Una risata seppellirà i tuoi deliri

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Ghilgamesh
Inviato: 10/1/2014 14:11  Aggiornato: 10/1/2014 14:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Apoka Inviato: 10/1/2014 12:50:49
Non sono d'accordo.

Perchè allora si possono sfruttare gli animali e non si possono sfruttare gli schiavi?


Non ho detto che è giusto, ho detto che è NATURALE.

Così come usare gli schiavi, non è giusto, ma l'uomo l'ha sempre fatto e, probabilmente, sempre lo farà.

Oggi lo chiamano in altri modi, ma in America e Cina ad esempio ti arrestano (spesso con motivazioni false) e ti fanno lavorare.
Non è forse schiavitù?

Per non parlare delle schiave dell'est costrette a prostituirsi e ... vabbè la storia umana è piena de sta roba, non ci curiamo dei nostri fratelli, di noi stessi e del nostro ambiente ... sarebbe anomalo se avessimo cura degli animali.

Sertes
Inviato: 10/1/2014 14:14  Aggiornato: 10/1/2014 14:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Calvero ha scritto:
Sertes, ti voglio bene perché sei un bravo ragazzo e si vede lontano un miglio, però se stamattina hai mangiato coccio e zoccoli di mulo, io non posso farci niente


Ho mangiato i tuoi avanzi di ieri!!

Citazione:
Polaris ha scritto:
Bene Sertes allora adattati ai fatti.


Wow, finalmente una fonte neutra: Olodogma, Biblioteca di testi revisionisti sulla "Menzogna di Au$chwitz"

Polaris, mavatteloapijanelculooooo!

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
fefochip
Inviato: 10/1/2014 14:15  Aggiornato: 10/1/2014 14:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Se vuoi sì, per me i leader dell'epoca erano tutti stronzi uguali.

beh pure oggi però non è siano un granchè. se scrosti la superficie di propaganda francamente un bush mi pare molto peggio.

Citazione:
Truman ha salvato 200.000 soldati americani uccidendo 200.000 civili giapponesi.


a proposito di scale di valori

ma questa però lo ha detto la propaganda dei vincitori (discovery channel) che le proporzioni sarebbero state quelle.

io sono piu dell'idea che ce l'avevano e la volevano usare ...

tanto piu che in realtà ne avevano due fatte in maniera completamente diversa ,ecco perche ne hanno sganciate due ...altrimenti ne sarebbe bastata una

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Apoka
Inviato: 10/1/2014 14:16  Aggiornato: 10/1/2014 14:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@Ghilgamesh

Non ho detto che è giusto, ho detto che è NATURALE.

Così come usare gli schiavi, non è giusto, ma l'uomo l'ha sempre fatto e, probabilmente, sempre lo farà.

Oggi lo chiamano in altri modi, ma in America e Cina ad esempio ti arrestano (spesso con motivazioni false) e ti fanno lavorare.
Non è forse schiavitù?

Per non parlare delle schiave dell'est costrette a prostituirsi e ... vabbè la storia umana è piena de sta roba, non ci curiamo dei nostri fratelli, di noi stessi e del nostro ambiente ... sarebbe anomalo se avessimo cura degli animali.


Se ho capito bene, sfruttare gli animali è naturale e anche sfruttare gli uomini è naturale.

Entrambi sono sbagliati o sfruttare gli animali è anche giusto oltre che naturale?

fefochip
Inviato: 10/1/2014 14:18  Aggiornato: 10/1/2014 14:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Negli anni 40 ragionavano così, e della vita umana o delle sofferenze altrui se ne fottevano altamente.


a me francamente non mi pare la situazione (sempre propaganda a parte) migliorata

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
almarro
Inviato: 10/1/2014 14:19  Aggiornato: 10/1/2014 14:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/4/2013
Da:
Inviati: 70
 Re: Uomini e bestie
quanto mi schifano la vicendine umane
ognuno dice la sua ,ognuno ha ragione
l'essere umano è probabilmente il più stupido dell'universo

Pyter
Inviato: 10/1/2014 14:20  Aggiornato: 10/1/2014 14:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Uomini e bestie
Polaris
Hitler non stava abbracciando nessun cane

Credi a me, quel cerbiatto lì sta appena uscendo da un laboratorio di genetica nazista e prima di entrare era un cane.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
toussaint
Inviato: 10/1/2014 14:21  Aggiornato: 10/1/2014 14:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Uomini e bestie
Gilgamesh, su questo però non sono d'accordo.
Noi abbiamo una cosa che si chiama coscienza e col tempo e con fatica questa cosa che chiamiamo coscienza si è evoluta, non in tutti ma in alcuni sì, e ora ci suggerisce di non usare schiavi e di non infliggere sofferenza.
che non significa non uccidere animali per sfamarsi, questo fa parte dell'ordine naturale delle cose, perchè altrimenti non dovremmo nutrirci neanche di piante e moriremmo.
ma una cosa è assecondare la legge di natura, un'altra è torturare un animale foss'anche per un vantaggio per la nostra specie (a cui io non credo assolutamente, peraltro).
perchè torturare non è legge di natura, nessuna specie tortura elementi nè della propria nè di altre specie, mentre moltissime specie animali si cibano di altri animali, ma uccidendo nel modo più rapido e indolore possibile.
la morte in sè non è un fatto negativo, è un fatto naturale, mentre infliggere sofferenza non lo è.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
fefochip
Inviato: 10/1/2014 14:21  Aggiornato: 10/1/2014 14:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
quanto mi schifano la vicendine umane ognuno dice la sua ,ognuno ha ragione l'essere umano è probabilmente il più stupido dell'universo



è arivato il sapientino di turno ,fraccazzo da velletri

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
polaris
Inviato: 10/1/2014 14:22  Aggiornato: 10/1/2014 14:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Wow, finalmente una fonte neutra: Olodogma, Biblioteca di testi revisionisti sulla "Menzogna di Au$chwitz"
Com'era? Contro argomentare il messaggio e non attaccare il messaggero. Il dr. Valli riporta varie fonti polacche nell'articolo, leggilo o diventa il nuovo Buffone® di luogocomune.

Il delirio ti impedisce di ragionare.

La cosa è divertente nel suo dramma.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
fefochip
Inviato: 10/1/2014 14:24  Aggiornato: 10/1/2014 14:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
che non significa non uccidere animali per sfamarsi, questo fa parte dell'ordine naturale delle cose, perchè altrimenti non dovremmo nutrirci neanche di piante e moriremmo.


percaritàdiddio ... ordine della naturaaaaa???

è finita non ne usciremo piu , orde di vegani accorerrano come cavallette pronte a torturarci con ferri roventi i coglioni ,insieme a fruttivori e urinobevitori.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
toussaint
Inviato: 10/1/2014 14:26  Aggiornato: 10/1/2014 14:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Uomini e bestie
sertes, scusa, ma la storia che hanno sganciato le bombe per salvare "vite americane" (quanto odio questa locuzione!) è una grandissima cazzata.
Il Giappone era già in ginocchio.

Quelle di Hiroshima e Nagasaki furono quindi "bombe umanitarie"?

No. Lo storico B.Liddell Hart, nella sua "Storia del mondo moderno - la Seconda Guerra mondiale" (Garzanti), documenta che il Giappone era sul punto di arrendersi. Le bombe atomiche furono dunque lanciate non perche' la guerra rischiava di prolungarsi troppo a lungo ma per due considerazioni prioritarie:

1) la bomba atomica voleva essere la dimostrazione all'URSS del possesso di un'arma che sanciva la superiorita' militare americana;

2) gli Stati Uniti volevano far presto in modo che i russi non potessero accampare meriti per la sconfitta del Giappone.

Quest'ultimo punto e' poco conosciuto e merita un approfondimento.

E' interessante raccontare un retroscena "segreto" - come documenta il testo di Liddel Hart - e cioe' che gli americani erano venuti a conoscenza del desiderio del Giappone di mettere porre fine alla guerra e di arrendersi.

Perche' allora lanciare bombe atomiche su una nazione che stava per arrendersi?

Il Giappone aveva infatti deciso di mandare a Mosca il principe Konoye per i negoziati di pace. Gli americani tramite i servizi segreti intercettarono e lessero (con il codice "magic") i messaggi del ministro degli esteri giapponese all'ambasciatore giapponese a Mosca. "Ma il presidente Truman, - scrive lo storico B.Liddell Hart - e la maggior parte dei suoi consiglieri erano tanto desiderosi di accelerare il crollo del Giappone, quanto lo era Stalin di entrare in guerra contro il Giappone prima che essa finisse, per assicurarsi una posizione vantaggiosa nell'Estremo Oriente". Per sbarrare la strada a Stalin ed essere primi e unici vincitori sul Giappone, Truman diede ordine di lanciare le bombe atomiche. Quindi quelle vittime giapponesi innocenti furono liquefatte non da "bombe umanitarie" ma da una cinica corsa che vide Usa e Urss fare a gara a vincere sull'ormai fragilissimo Giappone.

Alla luce di cio', le argomentazioni di Churchill appaiono "vere" quanto le parole del presidente americano Truman il quale dichiaro' al mondo che le due bombe atomiche avevano colpito obiettivi militari. Falso: colpirono solo due cittadine inermi e prive di installazioni belliche.

Su una cosa invece Churchill fu invece estremamente sincero e cioe' quando disse: "In tempo di guerra la verita' e' cosi' preziosa che dovrebbe essere protetta costantemente da un velo di bugie". Parole verissime.

Come insegnante sento il dovere di invitare a ripudiare la profonda immoralita' del fuoco che sciolse donne, bambini e uomini innocenti, e di dire ai giovani: mai piu' l'olocausto nucleare.

Alessandro Marescotti
Presidente di PeaceLink

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Pyter
Inviato: 10/1/2014 14:26  Aggiornato: 10/1/2014 14:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Uomini e bestie
Polaris

Appena si nomina il Führer scatta subito lo stimolo pavloviano inculcatoci dalla propaganda politically correct.


Le cose sono due:
o non mi conosci oppure il tuo giudizio è offuscato dalla propaganda.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Apoka
Inviato: 10/1/2014 14:30  Aggiornato: 10/1/2014 14:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@fefochip

è finita non ne usciremo piu , orde di vegani accorerrano come cavallette pronte a torturarci con ferri roventi i coglioni ,insieme a fruttivori e urinobevitori.


Per il momento gli unici che praticano la tortura sono gli sperimentatori.

toussaint
Inviato: 10/1/2014 14:32  Aggiornato: 10/1/2014 14:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Uomini e bestie
fefochip, ma l'hai letto il mio post?
ma che ti prende?
io ho scritto chiaramente che uccidere altre specie per mangiare fa parte dell'ordine naturale (e lo riscrivo mille volte se vuoi), mentre torturare no.
mi sembra un concetto molto semplice da afferrare.
adesso, che mi si vogliano far passare i vegani o i fruttivori da una parte o (il che è lo stesso) i cacciatori (EDIT, si intende ovviamente i cacciatori nostrani che lo fanno per divertimento), gli allevatori in batteria e i vivisezionisti dall'altra come più naturali dei Sioux o degli indios Piharà,
MI SEMBRA VERAMENTE IL COLMO!!!



edit: i pellerossa uccidevano il bisonte per mangiarlo e per coprirsi della sua pelle e riscaldarsi del suo grasso, uccidevano solo gli esemplari più anziani o malati.
e al ritorno dalla caccia, prima di smembrare l'animale e cucinarlo, eseguivano un rito religioso per chiedere scusa all'animale e per onorarlo.
formalità?
ma manco per il cazzo, quel rito faceva tutta la differenza del mondo tra un popolo che viveva nella natura e noi che viviamo USANDOLA.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
fefochip
Inviato: 10/1/2014 14:46  Aggiornato: 10/1/2014 14:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
fefochip, ma l'hai letto il mio post?


si lo ho letto ma temo tu non abbia afferrato la battuta che riporta a polemiche dette e ridette in altri tread sull'uso del termine "naturale" su cui ci si è fatto il carnevale di rio (come direbbe massimo)

bomba atomica.

ok per le tue info tanto siamo d'accordo che l'"umanità" di quelle bombe atomiche sta solo nella propaganda fatta a posteriori ma perche due ?
quello che ho scritto ti solletica?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
toussaint
Inviato: 10/1/2014 14:56  Aggiornato: 10/1/2014 14:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Uomini e bestie
fefochip, su questo concordo, anzi direi che ormai è verità storica.
dovevano testare quale tipo di bomba funzionasse meglio...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Dar56
Inviato: 10/1/2014 15:00  Aggiornato: 10/1/2014 15:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2009
Da:
Inviati: 123
 Re: Uomini e bestie
Non h letto tutti i commenti, solo qualcuno random qua e la.....che brutte (e poco intelligenti) le generalizzazioni!!!!
Per esempio quella di Hitler vegetariano. E allora? Hitler era anche un pittore, e adesso cosa facciamo, fuciliamo tutti i pittori e bruciamo tutti i quadri del mondo?!
Il discorso è sempre lo stesso, ci sono persone intelligenti (io direi con coscienza) e persone che ancora non lo sono, ed entrambe le categorie si trovano in qualunque ambito dell'esperienza umana. Punto.
Io sono vegano o meglio, seguo uno stile di vita vegano.....:

"L’attenzione per il mondo animale dovrebbe nascere da un senso di amore per il creato, nel quale è compreso anche il mondo umano"

.....sottoscrivo parola per parola.

Sotto adesso con i fucili per dare addosso al solito "animalista", il fatto però è che io non sono un animalista, lo trovo riduttivo. Mi piace più l'idea di vivere cercando di avere rispetto per tutto ciò che mi circonda. Cosa significa animalista? Se mi limito ad essere animalista allora potrei deliberatamente inquinare i campi, bruciare i boschi, violentare la natura con gli ogm (ai quali, è ovvio, sono contrario). No, la vita - il creato - è importante TUTTA.
A questa stregua allora mi sento più in sintonia con i nativi americani (per esempio) che certo non erano vegetariani, ma sentivano e vivevano un rispetto per il mondo che li ospitava maggiore di tanti sedicenti animalisti!

Un abbraccio a tutti (animalisti e no, vegani e no) e grazie per l'attenzione

http://www.youtube.com/watch?v=Bg5Lr81LNOQ

If it's got atoms it isn't real.
Sertes
Inviato: 10/1/2014 15:09  Aggiornato: 10/1/2014 15:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
polaris ha scritto:
leggilo o diventa il nuovo Buffone® di luogocomune


No, no, mi tengo più volentieri il tuo epiteto, intanto perchè lo aggiungo alla lista, ma poi perchè me lo merito: TU sai da fonti polacche che Hitler ha invaso la Polonia per salvare i tedeschi dalle angherie dei comunisti.

Dr. Valli poi ricorda molto Ing. Keshe: se uno ha ragione non ha bisogno del titolo davanti al cognome.


Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
f_z
Inviato: 10/1/2014 15:09  Aggiornato: 10/1/2014 15:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Autore: Dar56 Inviato: 10/1/2014 15:00:07


Un altro post degno di nota in mezzo a un mare di merda.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Ghilgamesh
Inviato: 10/1/2014 15:15  Aggiornato: 10/1/2014 15:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Apoka Inviato: 10/1/2014 14:16:18

Se ho capito bene, sfruttare gli animali è naturale e anche sfruttare gli uomini è naturale.

Entrambi sono sbagliati o sfruttare gli animali è anche giusto oltre che naturale?


Se non è giusto, è chiaro, che almeno per me, è SBAGLIATO.

Citazione:
Noi abbiamo una cosa che si chiama coscienza e col tempo e con fatica questa cosa che chiamiamo coscienza si è evoluta, non in tutti ma in alcuni sì, e ora ci suggerisce di non usare schiavi e di non infliggere sofferenza.


In chi comanda e in chi decide, sembra che non si sia evoluta granchè la coscienza ... visto che PURTROPPO gli schiavi ci sono ancora... e se te fai un giro dalle parti di Abu ghraib (come a Rebibbia) vedi che per molti, infliggere sofferenza, è la prassi.

Citazione:
la morte in sè non è un fatto negativo, è un fatto naturale, mentre infliggere sofferenza non lo è.


Spiego meglio il mio concetto di "naturale" ... se una cosa si è sempre fatta, diviene naturale, anche se "moralmente" sbagliata.

Prima o poi su sto pianeta cascherà un altro meteorite che ci spazzerà via tutti, non dico sia giusto, ma è da 65 milioni di anni che succede ... penso sia na cosa che rientra nell'ordine naturale delle cose.

Se da quando si conosce l'uomo ci sono sempre state guerre, prostituzione e schiavitù, probabilmente è insito nella nostra natura.

fefochip
Inviato: 10/1/2014 15:19  Aggiornato: 10/1/2014 15:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Mi piace più l'idea di vivere cercando di avere rispetto per tutto ciò che mi circonda. Cosa significa animalista? Se mi limito ad essere animalista allora potrei deliberatamente inquinare i campi, bruciare i boschi, violentare la natura con gli ogm (ai quali, è ovvio, sono contrario). No, la vita - il creato - è importante TUTTA.


è tutto molto bello e condivisibile.

mi chiedo come fai nella fattispecie .vivi in una sperduta zona dell'alaska?

ogni azione che compi nel mondo moderno ha una sua conseguenza su animali, boschi,uomini e ambiente in genere.

rispettare significa non mangiare? non credo proprio visto la citazione dei nativi americani che tu stesso hai fatto .

cosa è il rispetto ? qui sta il busillis perche io e te ad esempio siamo perfettamente in sintonia nell'enunciarlo.

per me però ad esempio mangiare carne non equivale a non rispettare un animale mentre una SA inutile lo è di certo .

quindi come ho detto è il concetto di spreco che meglio definisce quello che siamo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Dar56
Inviato: 10/1/2014 15:21  Aggiornato: 10/1/2014 15:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2009
Da:
Inviati: 123
 Re: Uomini e bestie
Ti ringrazio f_z!!!

If it's got atoms it isn't real.
fefochip
Inviato: 10/1/2014 15:22  Aggiornato: 10/1/2014 15:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
la giustizia è una invenzione della coscienza dell'uomo la natura invece no.

tutta qui sta la differenza.

fare giustizia=natura è una capriola intellettuale

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Dar56
Inviato: 10/1/2014 16:01  Aggiornato: 10/1/2014 16:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2009
Da:
Inviati: 123
 Re: Uomini e bestie
Ciao fefochip, le questioni che poni sono molto intelligenti e anche corrette, vediamo se riesco a rispondere senza dilungarmi troppo (anche perché non ho molto tempo).
No, non vivo in Alaska, sogno un giorno di trasferirmi in Senegal a vivere di frutta e sole ma per il momento vivo nella fredda e nebbiosa Vigevano.

"ogni azione che compi nel mondo moderno ha una sua conseguenza su animali, boschi,uomini e ambiente in genere."

E' verissimo, dovevo spiegarmi meglio, diciamo che "vivere cercando di avere rispetto per tutto ciò che mi circonda" significa cercare di fare tutto quello che posso e che mi è consentito nel mio piccolo finché non potrò fare di più. Il mio è un percorso che nasce da lontano, ho iniziato 12 anni fa a scoprire certe (mie) verità e il processo è un continuo work in progress. Certo anch'io uso l'auto ma cerco di limitare il più possibile (al lavoro per esempio vado col treno), ma a parte l'auto è con l'alimentazione che ritengo di rendere più efficace la mia piccola rivoluzione. Sono convinto che la scelta vegana possa avere ripercussioni a livello planetario per molteplici aspetti: fame nel mondo, inquinamento e salute generale (alla quale si legano tutti gli interessi di Big Pharma ecc. ecc.).

"Ogni anno nel mondo gli allevamenti di maiali producono CINQUANTA MILIARDI di litri di liquame che mettono a rischio le falde acquifere (e stiamo parlando solo dei maiali!). Il QUARANTA PER CENTO del raccolto mondiale di frumento, segale, avena e mais è usato per nutrire gli animali. Per la produzione di un chilo di carne di maiale servono 5998 litri d'acqua, per un chilo di patate ne bastano 287! Negli allevamenti intensivi si somministra una quantità di antibiotici superiore di QUARANTA volte a quella impiegata negli ospedali."

Io mi immagino come potrebbe cambiare il mondo se solo tutti noi non supportassimo più questo sistema. Tutto qui.
Rispetto non significa quindi non mangiare, ma forse (ed è una mia opinione) il rispetto (relativamente l'alimentazione) è cosa si mangia e cosa si fa per procurarsi quello che mangiamo. Io personalmente non ritengo biologicamente necessario il consumo di carne e infatti mi nutro quasi esclusivamente di frutta e verdura cruda e sto benissimo. Ho però citato i nativi americani perché comunque rispetto, o meglio trovo più coerente l'atteggiamento di chi, volendo mangiare carne, almeno se lo va a cacciare (troppo comoda la fettina al supermercato!). Mi ricordo di un libro bellissimo dal titolo "E venne chiamata due cuori" nel quale si racconta che gli aborigeni australiani aspettano la preda che si sacrificherà per il loro sostentamento (capisco che nei deserti australiani può essere difficile coltivare le verdure) e ringraziano e rispettano l'animale che uccideranno perché gli permette di vivere e se di animali ne passano dieci non fanno la mattanza per mangiarne uno e vendere gli altri nove! Questo per me è il rispetto. Forse non è nemmeno solo una questione di azioni ma anche di approccio spirituale a quello che la vita e il nostro libero arbitrio ci permette di fare. E' complicato, sono molteplici le sfumature di quello che intendo per rispetto verso tutti......
.....spero tuttavia di essere riuscito a trasmettere un pochino di quelli che sono i miei sentimenti e idee sull'argomento.
Se facciamo tutti la nostra parte, anche piccola, il mondo può cambiare. Ne sono convinto. La maggior parte delle persone che mi criticano puntano sempre sulla apparente mancanza di coerenza delle persone che fanno scelte simili alle mie, ma io non ho mai preteso e non pretendo di essere perfetto, faccio tutto quello che posso, oggi faccio di più di ieri e domani farò più di oggi. Ma non cerco la santità e il fatto di non poter fare tutto non è una scusa per non fare proprio niente quindi la mia non è mancanza di coerenza, è semplicemente la voglia di fare del proprio meglio secondo le possibilità che si hanno in un dato momento della propria vita ed accorgersi ogni giorno di più che tante delle cose alle quali ci hanno abituato e che diamo per scontate, non lo sono affatto e spesso nella maggior parte dei casi sono del tutto inutili e superflue!
Ciao

If it's got atoms it isn't real.
f_z
Inviato: 10/1/2014 16:09  Aggiornato: 10/1/2014 16:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Autore: Dar56 Inviato: 10/1/2014 15:21:04

Ti ringrazio f_z!!!


No problem: ti ho mandato un PM, spero ti sia gradito.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Dar56
Inviato: 10/1/2014 16:32  Aggiornato: 10/1/2014 16:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2009
Da:
Inviati: 123
 Re: Uomini e bestie
Ok f_z, grazie......però devi scusare la mia ignoranza, come e dove li leggo i PM?
Ps: per esempio non ho ancora capito come si riportano in verde le citazioni da altri post!!! ....e vabbè, non si può avere tutto!!!
Ciao

Ok, l'ho trovato grazie! ....e ho risposto. Ciao

If it's got atoms it isn't real.
horselover
Inviato: 10/1/2014 16:39  Aggiornato: 10/1/2014 16:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Uomini e bestie
prima della polonia hitler aveva già invaso austria e cecoslovacchia. truman non viene considerato cattivo pur essendolo perchè ha vinto. l'aids non è una malattia, è una sindrome. la vivisezione è una stronzata senza se e senza ma. ognuno mangi quello che vuole, la salute e il karma sono i suoi. io non vedo tutta questa differenza fra uomini e animali

toussaint
Inviato: 10/1/2014 16:50  Aggiornato: 10/1/2014 16:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Uomini e bestie
Dar56, il problema sono gli allevamenti in batteria e le coltivazioni intensive, quello che io chiamo "uso della natura".
se ci scrofanassimo di meno ma potessimo mangiare tutti in ogni parte del mondo, gli animali non sarebbero allevati in batteria ma all'aria aperta com'era una volta e la loro vita non sarebbe poi così schifosa com'è oggi.
e si potrebbero tranquillamente mangiare prodotti di stagione, variando l'alimentazione, facendo sì che ogni paese in ogni parte del mondo possa sfamare la propria popolazione con proprie coltivazioni che non avrebbero dunque più bisogno di essere intensive perchè non avrebbe più senso coltivare per conquistare mercati, ma solo per nutrire la propria gente.
il problema, come sempre, è il mercato, anzi il mercantilismo e Gesù fece bene a prendere a calci in culo i mercanti.
perspicace in un altro thread mi ha obiettato che li aveva cacciati perchè stavano nel Tempio.
Bene, e la Terra stessa non è un Tempio che questi banditi sacerdoti del Dio denaro stanno profanando, coinvolgendoci in questa corruzione?

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Dar56
Inviato: 10/1/2014 17:09  Aggiornato: 10/1/2014 17:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2009
Da:
Inviati: 123
 Re: Uomini e bestie
Ok toussaint, il fatto però è che così come stanno le cose oggi, trovo molto difficile che si riesca a tornare indietro. Oggi non siamo più raggruppati i piccole comunità rurali, oggi siamo miliardi di individui e tutti questi miliardi pretendono "il benessere", tutti pretendono la carne e l'I-Phon (che io non ho). Ci vuole secondo me un cambio di mentalità e fino ad all'ora, siccome la carne ormai la troviamo praticamente solo proveniente dagli allevamenti intensivi, l'unica via di uscita è farne senza. Anche perché sono personalmente convinto che non ne abbiamo affatto bisogno e che l'essere umano NON sia un animale onnivoro. Ma qui si aprirebbe un altro discorso infinito che non ci porterebbe da nessuna parte. So già per esperienza che alla fine di queste lunghe discussioni ognuno rimane della sua idea e siccome non mi interessa convincere nessuno delle mie va bene così. E' bello condividere ma la cosa finisce li. E anche questo è il rispetto di cui sopra!! Ciao

If it's got atoms it isn't real.
fefochip
Inviato: 10/1/2014 17:11  Aggiornato: 10/1/2014 17:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
"Ogni anno nel mondo gli allevamenti di maiali producono CINQUANTA MILIARDI di litri di liquame che mettono a rischio le falde acquifere (e stiamo parlando solo dei maiali!). Il QUARANTA PER CENTO del raccolto mondiale di frumento, segale, avena e mais è usato per nutrire gli animali. Per la produzione di un chilo di carne di maiale servono 5998 litri d'acqua, per un chilo di patate ne bastano 287! Negli allevamenti intensivi si somministra una quantità di antibiotici superiore di QUARANTA volte a quella impiegata negli ospedali."


se vuoi usare questo argomento di parlare in termini di risorse non rinnovabili e non in termini di risorse rinnovabili come in parte l'acqua .

una stessa risorsa come l'acqua può essere rinnovabile e non rinnovabile.
una falda acquifera una volta avvelenata praticamente è impossibile da bonificare, mentre puoi "spreacare" acqua quanto ti pare nello stesso bacino idrogeologico ma non fai male a una mosca ,diverso è se trasporti acqua da un bacino a un altro .

per mangiare carne tuttavia non è necessario tutto ciò (inquinamento falde acquifere , antibiotici ,ecc ) si può fare con il rispetto che credo tu intendi e questo in accordo a come percepisci e pensi i nativi americani che si mangiavano il loro bufalo.

ma vogliamo parlare delle conseguenze dell'uso dell'automobile ? non finiremo piu.

quindi come si può uscire da questo ginepraio ?
a mio avviso in una maniera abbastanza semplice .

se stai cercando di rendere questo mondo un posto migliore non solo per te ma anche per gli altri stai facendo una cosa lodevole ,il resto sono è fuffa.

non sarai mai in grado di determinare quanto rendi un posto migliore questo mondo non mangiando carne ma usando "un pò" l'automobile, quindi ognuno faccia come creda senza rompere i coglioni all'altro.

viviamo in una società estremamente complessa dove il concetto stesso di rendere migliore qualcosa spesso è opinabile e controverso e per questo trovo ridicolo chi si ostina con fermezza a rompere i coglioni al prossimo con questa storia del mangiare carne o della SA.
preferisco parlare di valori un po piu universali.

io non posso essere sicuro al 100% che la SA sia dannosa e basta , lo penso ...ma ho i miei dubbi ...diciamo al 95% (tanto per riagganciarmi a dei numeri letti qui sul tread)

mentre paradossalmente sono sicuro che la sicurezza assoluta in idee di natura morale assomiglia alla fede (capito ELFLACO?)e come tale porta piu scompiglio che altro.

Citazione:
Ma non cerco la santità e il fatto di non poter fare tutto non è una scusa per non fare proprio niente quindi la mia non è mancanza di coerenza, è semplicemente la voglia di fare del proprio meglio secondo le possibilità che si hanno in un dato momento della propria vita ed accorgersi ogni giorno di più che tante delle cose alle quali ci hanno abituato e che diamo per scontate, non lo sono affatto e spesso nella maggior parte dei casi sono del tutto inutili e superflue!


vedo che continuiamo nella teoria a essere perfettamente in accordo ....

continuerei il tuo discorso dicendo che OGNUNO deve essere libero di trovare il suo metodo per rendere questo mondo un posto migliore

vita lunga e prospera

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
9000aleap
Inviato: 10/1/2014 17:12  Aggiornato: 10/1/2014 17:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/2/2013
Da: Marche
Inviati: 47
 Re: Uomini e bestie
Se avesse vinto la Germania ora i criminali di guerra sarebbero gli americani e non i Nazi. E' inutile continuare così, è una frase che si ripeterà in eterno come "La storia è scritta dai vincitori".
Chi non ha subito il lavaggio del cervello da Hollywood e dai libri di terza media lo capisce (sono pochissimi).

Però chiudete questo discorso che ai "vincitori" non piace il revisionismo storico :)

...e questo bel sito rischia la fine di "Stormfront"

"Fidarci di voi? Mai. Non gradite ne pace ne guerra. La guerra vi terrorizza, la pace vi rende insolenti. Chi si fida di voi invece di trovarvi leoni vi trova lepri. Invece di volpi, oche. Chi merita onore, ha il vostro odio." [Caio Marzio Coriolano]
Freeanimal
Inviato: 10/1/2014 17:40  Aggiornato: 10/1/2014 17:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Uomini e bestie
A Fefochip:

Prima le cose meno importanti. Il mio accenno al tuo difendere la dieta carnea era solo per indicare il comportamento base dello specismo, cioè l’attitudine a utilizzare i non umani per il loro corpo fisico, mangiandoli, a differenza della vivisezione che è paragonabile alle torture fatte per estorcere informazioni ai prigionieri.

Poi la cosa più importante e per te succulenta. Prendere le armi per difendersi dagli oppressori è lecito o dovremmo dare ascolto a Gandhi? Sono fortemente tentato di optare per la Nonviolenza gandiana, se non fosse che i soggetti oppressi, in questa storia, sono non umani e della filosofia gandiana non sanno nulla. Vivono in un’altra dimensione e il loro criterio è basato sul binomio piacere-dolore.

Alla fine, tutto si riduce all’uomo, l’uomo che tortura e l’uomo che difende i torturati. Mettere etichette e parlare, come fai tu, di animalisti sociopatici, significa ghettizzare. E’ già un ghetto usare il termine “animalista”, ma animalista sociopatico è offensivo.

Io per esempio, sono stato definito migliaia di volte come fanatico, ma un amico che mi conosce bene mi ha aperto gli occhi e mi ha fatto capire che in realtà sono “radicale”. La differenza tra fanatico e radicale potrebbe essere minima.

Nella realtà, se mi capita di liberare una cavia, lo faccio. Se lo faccio (e mi è capitato) per te cosa sono, fanatico, sociopatico o radicale?

Finora ho sempre utilizzato strumenti come le tronchesi e mai armi da fuoco, né esplosivi. Cosa sono secondo te, sociopatico, fanatico o radicale?

Non ho mai fatto fisicamente del male a nessuno, ma ho creato dispiacere a molti macellai, cacciatori, uccellatori e anche qualche ricercatore di laboratorio, ma è sempre troppo poco il dolore che ho causato a costoro.

Pensi che io odii l’umanità? Ti sbagli. Odio gli aguzzini di animali, categoria che non coincide, per fortuna, con la totalità dell’umanità. Si salvano in pochi. Non è colpa mia.
Al massimo, se proprio vuoi mettermi un’etichetta, puoi definirmi un disadattato. Cerco di sopravvivere in questo mondo prevalentemente pazzo e malvagio. E ciò mi rende diverso, ma non l’ho scelto io.

Dar56
Inviato: 10/1/2014 17:54  Aggiornato: 10/1/2014 17:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2009
Da:
Inviati: 123
 Re: Uomini e bestie
@ fefochip:

"...quindi ognuno faccia come creda senza rompere i coglioni all'altro."

E' questo un errore che non commetto più da anni, ci ho messo un po' ma alla fine è una lezione che ho imparato. Ecco perché non sono qui per convincere nessuno, è bello però qualche volta condividere le proprie idee.

Io cerco di non fare classifiche tra ciò che fa più male e ciò che fa meno male, se una cosa posso evitarla, ne faccio a meno e questo mi basta. Non c'è dubbio che l'utilizzo dell'automobile sia dannosissimo, però purtroppo oggi ancora non riesco del tutto a farne a meno (altrimenti non lavoro e non mangio più nemmeno le mie verdure!) e la uso il meno possibile. Mentre invece posso vivere senza alimenti animali, così come posso vivere senza TV, I-Phone, Play Station ecc. ecc. Ognuno fa le sue scelte.
E' curioso però che tutte le volte che mi capita di dire che non mangio carne, tutti i "carnivori" si sentono automaticamente minacciati o in difetto (non sto parlando di te fefochip è un discorso generale):
"ma chi ti credi di essere, non sei meglio di me", oppure "si ma io in realtà non ne mangio molta di carne", come a volersi difendere o giustificare e senza che io abbia detto nulla!!

If it's got atoms it isn't real.
polaris
Inviato: 10/1/2014 18:01  Aggiornato: 10/1/2014 18:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Pyter
Citazione:
Le cose sono due:
o non mi conosci oppure il tuo giudizio è offuscato dalla propaganda.
Veramente sono tre: potrei non aver capito la battuta. Comunque era un'osservazione generale, non rivolta a qualcuno in particolare. I giudizi offuscati dalla propaganda si sono ben palesati qui oggi.

Sertes
Citazione:
No, no, mi tengo più volentieri il tuo epiteto, intanto perchè lo aggiungo alla lista, ma poi perchè me lo merito: TU sai da fonti polacche che Hitler ha invaso la Polonia per salvare i tedeschi dalle angherie dei comunisti.

Dr. Valli poi ricorda molto Ing. Keshe: se uno ha ragione non ha bisogno del titolo davanti al cognome.
Vedo che hai esaurito le "argomentazioni" così come io ho esaurito la pazienza (e la voglia di andare OT).

Piuttosto che leggere l'articolo da me postato preferisci essere chiamato Buffone, contento tu...però un po' ti capisco: se lo leggessi scopriresti tante cose interessanti ma saresti costretto a rinunciare al mito di "Hitler Male Assoluto", non tutti sono pronti a compiere questo passo. Arriverà anche il tuo momento.

9000aleap
Citazione:
Però chiudete questo discorso che ai "vincitori" non piace il revisionismo storico :)

Una delle grandi conquiste della democrazia.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
superanima
Inviato: 10/1/2014 18:04  Aggiornato: 10/1/2014 18:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: Uomini e bestie
Citazione:

mentre paradossalmente sono sicuro che la sicurezza assoluta in idee di natura morale assomiglia alla fede (capito ELFLACO?)e come tale porta piu scompiglio che altro.


è un po quello che pensa chi caccia le balene o uccide i cuccioli di foca. O di chi spella vivi volpi per la loro pelliccia. O di chi prende un cucciolo di cane vivo con due bacchette e lo mette sulla fiamma (per toglierli il pelo?) mentre chicchera allegramente con la vicina.

horselover
Inviato: 10/1/2014 18:45  Aggiornato: 10/1/2014 18:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Uomini e bestie
il male assoluto sono i governi, anche se avesse vinto non per questo hitler sarebbe buono, semplicemente sarebbe descritto come tale. anni fa ( nel '91) il manifesto mise in copertina un testo che sembrava scritto da bush per giustificare la guerra al'irak e invece era scritto da hitler per giustificare la guerra alla polonia. in fondo i governi si somigliano tutti, uno buono non s'è mai visto

krom2012
Inviato: 10/1/2014 18:54  Aggiornato: 10/1/2014 18:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/3/2010
Da: ll'oltretomba
Inviati: 576
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
rispettare significa non mangiare?


Togli il punto di domanda e hai già la risposta.
Dieta Pranica e non avremo più bisogno di lavorare per mangiare. Pensate a quanti problemi risolti e massacri evitati. Certi livelli però non si raggiungono dall'oggi al domani in una società malata terminale, deviata e truffata come la nostra.

...il cielo è sempre più bianco...
Decalagon
Inviato: 10/1/2014 19:07  Aggiornato: 10/1/2014 19:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Uomini e bestie
Io trovo schifoso il fatto che, durante il dibattito stamina perpetrato attraverso le TV, abbiano USATO spudoratamente la storia di Caterina per propagandare la ricerca sugli animali, Telethon e boiate limitrofe.

È anche inutile mettersi qui a discutere sugli insulti che questa ragazza ha ricevuto, perché gli estremisti ci sono sia fra i mangiacarote che i mangiacadaveri: ci sono sempre stati e sempre ci saranno. Non è la prima volta che volano frasi pesanti e ingiuriose durante le discussioni come queste. Infatti gli auguri di morte, le minacce e i paroloni sono volati non solo da parte dei sedicenti 'animalisti' di cui parla l'articolo...

Ma va bene, ci sta anche indignarsi perché hanno augurato ad una ragazza malata di morire, ma io mi indignerei di più per chi ha sfruttato l'ingenuità e l'ignoranza di questa ragazza per farsi propaganda. Secondo me è l'aspetto peggiore di tutta la storia.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Nomit
Inviato: 10/1/2014 19:11  Aggiornato: 10/1/2014 19:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Infatti, spesso è così, ad esempio quando 10 (presunti) animalisti attaccano tutto e tutti, tutti gli animalisti diventano, per chi legge o ascolta, come quei 10. E' prorpio quello che voglio "denunciare", se ci sono 5 scemi, non significa che lo siano anche tutti gli altri. Ok?
Ma anche fossero stati mille animalisti specchiati non vedo il problema, qui si tratta di una donna venticinquenne che ha deciso di muovere un attacco gratuito agli animalisti, agli antivivisezionisti e agli animali (a prescindere dalla sua utilità la S.A. resta una violenza), non vedo dov'è il problema se riceve risposte forti dalle persone che ha consapevolmente deciso di attaccare.

L'utente medio di Luogocomune riceve quotidianamente insulti e minacce di morte per molto meno.

MauroC
Inviato: 10/1/2014 19:12  Aggiornato: 10/1/2014 19:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2012
Da:
Inviati: 78
 Re: Uomini e bestie
A ME SEMBRA DI SOGNARE : SCUSATE L'O.T. MA E' TROPPO IMPORTANTE... [ http://www.stampalibera.com/?p=70219#more-70219 ]
Qualcosa deve davvero essere cambiato, perché noi lo sappiamo, lo scriviamo e lo diciamo da sempre, ma ci impressiona vedere che ora anche il New York Post, il Veterans Today e in particolare Gordon Duff, di Press TV, scrivono che l’attentato dell’11 Settembre 2001 non sarebbe stato ideato, condotto e concluso da autonome “cellule terroristiche islamiche”, come ci viene tautologicamente ripetuto da tredici anni a questa parte.
Conclusioni sullo “stato dell’opera” secondo Press TV “Questa settimana, i rappresentanti del Congresso Stephen Lynch e Walter Jones, hanno ufficialmente formulato una risoluzione chiedendo ai colleghi membri di unirsi a loro al fine di persuadere il Presidente Barak Hussein Obama a procedere alla declassificazione dell’intero documento ivi comprese le famose 28 pagine delle oltre 800; pagine che sembra siano state artatamente nascoste per il timore che quanto in essere riportato possa determinare una rivoluzione, sul piano degli equilibri internazionali, planetaria.
IH - IH - IH, ATTIVISSIMO CHI ? (Come detto da Renzi a cui sono seguite le dimissioni di Fassina...

sfruc
Inviato: 10/1/2014 19:13  Aggiornato: 10/1/2014 19:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/8/2012
Da:
Inviati: 96
 Re: Uomini e bestie
Fefochip:

io ste cazzate no le posso più sentì.

una amica di famiglia vegetariana è appena morta di tumore allo stomaco.

Leggi allora "The China Study", tradotto in italiano da Macro ed.
E' l'unico studio (insieme di studi) scientificamente significativo perché considera un campione immenso - non come le finte sperimentazioni su 25 persone - e un tempo di sperimentazione di decenni.
Ebbene emerge in modo inconfutabile che il consumo di alimenti animali aumenta esponenzialmente le percentuali d'insorgenza di cancro, diabete, patologie cardiocircolatorie e malattie degenerative.
Questo studio ha letteralmente sbigottito tutti i medici di mia conoscenza, "allevati" a un credo indimostrato ma ben supportato dalle varie lobby. Poi, alcuni medici ne hanno tratto le debite conseguenze, altri hanno rimosso e fatto finta di niente. E' ovvio.
Che poi queste malattie ci possano essere casi di cancro anche tra chi non mangia prodotti animali, ma con un'incidenza enormemente minore, non significa che le inconfutabili evidenze scientifiche del China Study siano così confutate. Sarebbe come dire: un mio amico è morto di cancro al polmone pur non avendo mai fumato. Ma ciò non toglie che il fumo aumenta considerevolmente il rischio di cancro al polmone, sia cancerogeno.
Ti prego, leggi "The China StudY".
E, se non ti chiedo troppo, anche "Peace Food" del Dr. Ruediger Dahlke - una vera autorità nella medicina "altra" - appena questo libro uscirà in edizione italiana da ed. Mediterranee (è un fatto di giorni, sta per uscire).
Con affetto

9000aleap
Inviato: 10/1/2014 19:14  Aggiornato: 10/1/2014 19:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/2/2013
Da: Marche
Inviati: 47
 Re: Uomini e bestie
POLARIS:
Non mi sorprenderei se un giorno anche il revisionismo del 11 settembre diventasse reato

"Fidarci di voi? Mai. Non gradite ne pace ne guerra. La guerra vi terrorizza, la pace vi rende insolenti. Chi si fida di voi invece di trovarvi leoni vi trova lepri. Invece di volpi, oche. Chi merita onore, ha il vostro odio." [Caio Marzio Coriolano]
Nomit
Inviato: 10/1/2014 19:19  Aggiornato: 10/1/2014 19:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
ma io mi indignerei di più per chi ha sfruttato l'ingenuità e l'ignoranza di questa ragazza
Macché ingenuità, magari il cognome è una coincidenza, ma questa ragazza è un'adulta con una formazione scientifica e con delle idee sue che ha in pratica accusato gli antivivisezionisti di mentire o di essere degli ignoranti (con le parole "grazie alla vera ricerca, che include anche la sperimentazione animale").

Non è quella tenera bambina dalle guanciotte pucciose rannicchiata sul lettino che è stata rappresentata.

Jurij
Inviato: 10/1/2014 19:19  Aggiornato: 10/1/2014 19:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Uomini e bestie
Sembra che solo le cellule animali hanno il diritto di essere chiamate "cadavere" alla morte, quelle vegetali al massimo ricevono il nome di ortaggi.

Le piante non patiscono ... patiscono in silenzio, forse per questo che non vengono paragonate a quelle animali.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Sertes
Inviato: 10/1/2014 19:21  Aggiornato: 10/1/2014 19:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
polaris ha scritto:
Piuttosto che leggere l'articolo da me postato preferisci essere chiamato Buffone, contento tu...però un po' ti capisco: se lo leggessi scopriresti tante cose interessanti ma saresti costretto a rinunciare al mito di "Hitler Male Assoluto", non tutti sono pronti a compiere questo passo. Arriverà anche il tuo momento.


Allora semplicemente non leggi e pensi di parlare con il coglione medio di internet.

Io ho già rinunciato da un pezzo al mito di "Hitler Male Assoluto".

Sei tu che vuoi trovare in questo pezzo di merda qualche lato positivo per nascondere l'ammontare di male che ha fatto al mondo.

Di stronzi a quei tempi ce n'erano tanti, Hitler era uno dei tanti, pari agli altri.
Gente di cui non si salva nulla.

Ora aspetto io che tu faccia il passo di dire che ho ragione. Fretta non ce n'è.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Nomit
Inviato: 10/1/2014 19:25  Aggiornato: 10/1/2014 19:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Leggi allora "The China Study", tradotto in italiano da Macro ed.
E' l'unico studio (insieme di studi) scientificamente significativo perché considera un campione immenso - non come le finte sperimentazioni su 25 persone - e un tempo di sperimentazione di decenni
Il China Study è uno studio come tanti altri e non è certo il migliore da usare su questo argomento, visto che non ha studiato i vegetariani, ma scongiuro gli altri utenti vegetariani di non far deragliare la discussione su questo tema!

earlturner
Inviato: 10/1/2014 19:25  Aggiornato: 10/1/2014 19:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: Uomini e bestie
@Freeanimal

Finora ho sempre utilizzato strumenti come le tronchesi e mai armi da fuoco, né esplosivi. Cosa sono secondo te, sociopatico, fanatico o radicale?

e sei anche gia' stato in galera

puoi definirmi un disadattato

no, un idealista
il punto e' che una vita strappata dalla gabbia non muove di un centimetro la tua causa se non che aumenta la repressione su gente che non fa azioni dirette. guarda conosco bene l'ambiente se vai su informa azione sono sempre li a farsi arrestare, coi fogli di via e le infinite perquisizioni ecc conoscevo quelli del silvestre...
ciao

sfruc
Inviato: 10/1/2014 19:43  Aggiornato: 10/1/2014 19:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/8/2012
Da:
Inviati: 96
 Re: Uomini e bestie
Per tornare al tema dell'articolo:
Giovanna Bordiga, spastica da itterizia fin dalla nascita e perciò in uno stato di invalidità molto grave e progressiva, ha partecipato alle manifestazioni contro l'allevamento di beagle-cavie di Montechiari.
Ed è stata per questo oggetto d'insulti pesantissimi e minacce di morte da parte di sedicenti vivisezionisti (esattamente come Caterina, ma a ruoli invertiti - e almeno un anno prima di Caterina).
Cosa ha fatto Giovanna? Ha montato uno scandalo per suggerire l'equazione vivisezionisti=criminali etc etc? No. Ha cancellato queste scempiaggini deliranti dalla casella, invece di montarvi uno scandalo (all'opposto di quanto è stato fatto per Caterina). Ha ritenuto che quei deliri non fossero significativi - qualche matto o provocatore c'è sempre - e comunque che non fosse lo scandalo e la demonizzazione altrui la via corretta per sostenere una tesi.
Leggete l'articolo DI OGGI, con intervista su ComeDonChisciotte:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=12779

Che differenza inquietante con la penosa vicenda Caterina!
Quindi è lampante che Caterina sia stata USATA dalle lobby di BigPharma per far passare l'equazione secondo cui chi è contrario alla sperimentazione animale è nazista (non ho tirato io in ballo questo parallelo).
Solito cortocircuito disinformativo.

Solito modo per USARE I NOSTRI SOLDI per i loro interessi, come sottolinea - non a caso - Giovanna Bordiga, giacché la sperimentazione animale la paghiamo NOI.

E allora, tutti coloro che pontificano sull'orrore dei "complessi di superiorità" prendendo spunto dall'episodio-Caterina, come fa l'articolista, parlano a sproposito e si prestano proprio al trucco disinformativo di cui sopra. Partono semplicemente da un presupposto inesistente e deducono da quello.

Ovviamente, ciò non toglie che vi siano persone "strane", convinte di avere la verità in tasca, in OGNI gruppo sociale, ideologico etc.: tra i vegetariani come tra i carnivori impenitenti, tra i fautori della lotta di classe come tra quelli dello "Stato forte", tra i tifosi dell'inter come tra quelli del Milan. E cosa vuol dire? forse che tutti gli interisti o i vegetariani soffrano di un odioso e pericoloso "complesso di superiorità" morale? O che ne soffrano i milanisti e i carnivori?
C'è un salto logico evidente, che porta impropriamente dal caso singolo alla generalizzazione. Un paralogismo.
Guarda un po', questo paralogismo è proprio lo stesso trucco adottato nella "vicenda Caterina": siccome quattro supposti aniti-vivisezionisti - in realtà del tutto finti - si sono comportati in modo (verbalmente) criminale, se ne deduce che tutti coloro che si oppongono alla sperimentazione animale sono criminali.
Bel risultato!
E noi saremmo gli smaliziati, quelli che non ci cascano? (Forse ci sentiamo moralmente superiori a sproposito )

polaris
Inviato: 10/1/2014 19:49  Aggiornato: 10/1/2014 19:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Sertes
Citazione:
Allora semplicemente non leggi e pensi di parlare con il coglione medio di internet.
Ho letto abbastanza per oggi.

Citazione:
Io ho già rinunciato da un pezzo al mito di "Hitler Male Assoluto".
Da certe reazioni isteriche non si direbbe proprio.

Citazione:
Sei tu che vuoi trovare in questo pezzo di merda qualche lato positivo per nascondere l'ammontare di male che ha fatto al mondo.
Questa te l'ha suggerita Abe Foxman, il capo dell'ADL?

Citazione:
Ora aspetto io che tu faccia il passo di dire che ho ragione. Fretta non ce n'è.
Questo dovrebbe significare che io ho ragione riguardo il casus belli? Bene, almeno un passo avanti lo abbiamo fatto.

Hitler era uno stronzo? Vedremo dove mi porteranno le mie ricerche e se avrai ragione non ti preoccupare che te lo verrò a dire.

9000aleap
Citazione:
Non mi sorprenderei se un giorno anche il revisionismo del 11 settembre diventasse reato
Qualcuno dei soliti noti sostiene che accusare il governo americano di complotto è antisemita, quindi fai un po' tu.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Calvero
Inviato: 10/1/2014 21:32  Aggiornato: 10/1/2014 21:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
La richiesta di rispetto e comprensione che il mondo animale ci fa non passa per l’avversione verso l’altro essere umano, ma per una nostra personale crescita interiore.



Bisogna riconoscere che ci sono sofismi di serie "A", di serie "B", "C", "D" ... e pochi altri.

A questo gli dò un bel "B": - ne ho letti di migliori e più fini, intellettualmente si intende; lo metto nella categoria spesso utilizzata da quelli della Zona ZONA GRIGIA, soprattutto giornalisti d'accatto o quelli in carriera: i peggiori.

Così, nella fattispecie di questo squallido e politicizzato --->manipolare<----, non c'è avversione verso l'essere umano. Alcuna. Bensì verso quella persona. Il discorso, soprattutto per l'altezza intellettualoide a cui si vorrebbe portarlo, è ben altro. Il furbacchione. L'autore ha già deciso che questo problema che lui ha sollevato e che riguarda i massimi sistemi, sia alla base del motivo antropologico e sociologico che ha scatenato questo "scandalo", però si guarda bene dal dimostrarlo. Parte invece da un problema che ha posto obliquamente, secondo quello che gli comodava discendesse come riflessione

In questa storia c'è un odio indirizzato, ovviamente in maniera volgare e impietosa, che riguarda una reazione ad un determinato comportamento. Quando c'è una reazione, sfugge a questo autore, non si pone in essere una posizione ideologica gratuita, generalizzata, come il suo SOFISMA furbamente recita e ri-quoto:

Citazione:
l’avversione verso l’altro essere umano


... poiché questo suo dire implica un senso universale che, universalmente e a prescindere (come solo può essere un avversione verso gli umani in questo senso: - a prescindere) non è considerato da quelle invettive smodate e certo violente e nelle reazioni che ha condannato a suo uso e consumo.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Ste_79
Inviato: 10/1/2014 22:01  Aggiornato: 10/1/2014 22:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: Uomini e bestie
Ripropongo qui la mia tesi di partenza. La lunga discussione che c'è stata anche qui su LC è esattamente l'obiettivo di chi ha deciso, di punto in bianco, di scatenare un dibattito pubblico sui social network (non so se sia passato anche in tv il messaggio della ragazza), dandogli un preciso taglio o punto di vista (gli animalisti che sono contro la vivisezione sono della peggior specie perchè non hanno rispetto per la persona umana) .
Questa è la realtà.
Se ci fosse stata la volontà, da parte degli oscuri mandanti del messaggio, di aprire un dibattito serio, il messaggio sarebbe stato diverso. Sarebbe stato noioso, non accattivante e nessuno ci avrebbe fatto caso.
Immaginate soltanto di avere fatti un articolo denso di rimandi a studi soprattutto in inglese, lunghissimo e pieno di dati. con un titolo del tipo rapporto della commissione scientifica sui vantaggi o svantaggi della vivisezione sulla cura di determinate malattie. Wow, il popolo della rete avrebbe fatto i salti mortali per leggerlo.

Sul merito della vivisezione si o no, l'ho scritto anche più sopra, alcuni studi dimostrano che il 92% dei farmaci che non fanno male agli animali sono invece dannosi per l'essere umano e del restante 8 si salva solo il 50 % che ha un reale beneficio. E' sufficente per continuare una pratica del genere? Per me no.
Ma soprattutto la vivisezione non è utile, sempre secondo me, perchè La medicina odierna non è finalizzata a fare star bene l'essere umano, ma se mai a vendere dei prodotti chimici facendo profitto. Li avete visti i documentari di Massimo no? non dovrei aggiungere altro.
Se qualche pro vivisezione è seriamente interessato ad approfondire l'argomento, portate dei dati e degli studi, io mi vado a cercare gli strudi contrari e vediamo se ci si salta fuori. E' un lavoro lungo è faticoso però, siamo in grado di farlo?

Ste_79
Inviato: 10/1/2014 22:08  Aggiornato: 10/1/2014 22:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: Uomini e bestie
X mirco

Citazione:
Vuoi sapere se l'aids è una malattia inventata? Vai stamattina ( oppure ogni altro giorno lavorativo della settimana ) entro le 09.30 al day hospital di un qualsiasi ospedale con il reparto infettivi, e chiedi alle persone in attesa per i prelievi di routine ogni 3 o 4 mesi e per prendersi i farmaci.


Punto numero 1: Sarò disponibile a cambiare idea quando mi porterai la foto del virus, non quelle truccate di Gallo per essere precisi.
Non andiamo oltre perchè è fuori tema.

Ste_79
Inviato: 10/1/2014 22:29  Aggiornato: 10/1/2014 22:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: Uomini e bestie
Altro strano esempio, che mi viene quasi da ridere....

Cnr blizt degli animalisti distrutti anni di ricerche su parkinson, sla, ecc...

Perchè mai una notizia datata 29 aprile 2013, viene di fatto riportata come se fosse accaduto ieri, e nessuno che se ne accorge?
Anche questo viene fatto circolare su fb, e giù di offese e liti. Non so se gli farò notare la cosa....


sfruc
Inviato: 10/1/2014 23:12  Aggiornato: 10/1/2014 23:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/8/2012
Da:
Inviati: 96
 Re: Uomini e bestie
f_z scusa:
cos'è un PM e come si manda?
un messaggio personale?
sarebbe utile sapere come si fa
grazie

matteog
Inviato: 10/1/2014 23:20  Aggiornato: 10/1/2014 23:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Le piante non patiscono ... patiscono in silenzio, forse per questo che non vengono paragonate a quelle animali.


grazie Jurij hai espresso in poche parole e in una forma poetica quello che penso io.

Anche le piante soffrono (dimostrato da vari studi), non vedo perché devono essere considerate inferiori agli animali, dato che si vuol salvare solo quest'ultimi.

L'articolo è interessante ma fondamentalmente sbagliato secondo il mio pensiero. A mio parere non si possono rispettare delle idee se queste sono violente e soprattutto false, e chi si erge dietro queste idee va combattuto.
quindiCitazione:
In particolare non può essere ammissibile – in nessun caso e per nessun motivo – aggredire altre persone a solo motivo delle loro idee.
è falso e sbagliato, perché un'idea malsana porta morte e distruzione, può fomentare odio ecc. ed è giusto difendersi e/o aggredire chi cerca di imporci idee false e violente. Altrimenti secondo quest'affermazione non avrebbero senso le rivoluzioni.
Infine per me il rispetto va meritato, dare gratuitamente rispetto a qualcuno nella mia vita è stato sempre un errore.

Detto questo io continuerò a mangiare carne come le piante perché sono onnivoro e perché i miei nonni e i nonni dei miei amici sono campati fino agli 80 mangiando anche carne. Sono contrario alla sperimentazione animale perché penso si possa fare su taluni uomini, dato che non amo particolarmente la mia specie, e perché è solo una scorciatoia non sempre utile.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
ELFLACO
Inviato: 10/1/2014 23:52  Aggiornato: 10/1/2014 23:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
il mettersi su un piedistallo morale ritengo sia quanto di piu pernicioso esista al mondo.


Intanto avere una posizione chiara su un concetto o su una idea di quello che sia morale e quello che non lo sia non vuol dire mettersi su un piedistallo .

Io ,che sono contro la vivisezione, non vado in giro ad ammazzare chi beneficia dalle cure che hanno usato la vivisezione .Tanto per essere chiari.


Sono certo che il mio livello morale è più alto di quello che si procura i soldi ammazzando la gente .

Anche di quello che fa ammazzare 3000 persone facendo crollare due grattacieli e buttando giù due aerei .

E questa certezza non la devo avere per paura di finire su un piedistallo???



Citazione:
ogni volta ci convinciamo di essere migliori di un altro su una scala morale compiamo il primo passo verso cose sempre portatrici di male nella nostra vita


Sono queste definizioni alla wikipedia che mi fanno incazzare .

E poi fanno più danni gli indifferenti che non i fanatici se proprio vogliamo parlare di numeri .


ps: parlando di numeri secondo me è chiaro che quelli che scrivono le cazzate che abbiamo letto sul blog di questa ragazza,parlo di quelli che vogliono ammazzarla ,sono dei coglioni da torneo .
Certamente non sono degli animalisti veri e ,sempre secondo me, sono anche una minoranza .

Ora ,se si vuole iniziare una riflessione seria su un argomento e la chiave di partenza sono le cazzate di 4 coglioni siamo messi maluccio!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Apoka
Inviato: 10/1/2014 23:58  Aggiornato: 10/1/2014 23:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@Jurij

Sembra che solo le cellule animali hanno il diritto di essere chiamate "cadavere" alla morte, quelle vegetali al massimo ricevono il nome di ortaggi.

Le piante non patiscono ... patiscono in silenzio, forse per questo che non vengono paragonate a quelle animali.


L'uomo ha un corpo vegano (in realtà fruttariano), quindi la sua fisiologia e la sua sensibilità sono vegane. Non prova nessun senso di colpa nel mangiare una verdura o un frutto (così come una tigre non prova sensi di colpa nello sbranare una zebra) ma non sopporta la violenza e non è in grado di uccidere un animale senza che la sua salute mentale ne risenta.

In realtà il suo alimento naturale è la frutta (non la verdura), che è offerta gratuitamente dalla natura e non prevede l'uccisione di nessun essere vivente.

Le abitudini alimentari attuali sono lontane da quelle naturali perchè l'uomo si è spinto a vivere in ambienti inospitali (cioè fuori dalle fasce tropicali) e si è dovuto arrangiare come poteva.

Al giorno d'oggi esistono anche delle manipolazioni culturali perpetuate di proposito per mantenere l'uomo nella convinzione sbagliata di essere un animale onnivoro, ma questo è un altro discorso che merita un approfondimento a parte.

In realtà oggi è possibile essere fruttariani in quasi tutte le parti del mondo, perchè la frutta e la verdura sono reperibili tutto l'anno grazie ai trasporti o alle tecnologie con cui si integra la coltivazione.

Per tornare al discorso, l'uomo nel suo stato naturale non farebbe del male nemmeno alla vegetazione, ma col nostro stile di vita ciò non è possibile. Tuttavia, i vegetali e gli animali sono forme di vita ad uno stadio di evoluzione completamente diverso, la differenza tra i rispettivi livelli di consapevolezza è enorme. Non c'è paragone tra l'uccidere una pianta e uccidere un animale. L'uccisione di una pianta è triste ma è sopportabile, l'uccisione di un animale è traumatica.

Le forme di vita non sono tutte uguali. Ma soprattutto, l'uccisione di forme di vita diverse danneggia in modo diverso la nostra salute mentale.

Lo shock emotivo dello strappare un fiore è diverso da quello dell'ammazzare un animale, o una persona.

La misura del danno dipende dalla sensibilità dell'individuo, la quale dipende dalla sua fisiologia. L'uomo è un animale vegano/fruttariano, quindi tanto più ci si allontana da uno stile di vita vegano/fruttariano tanto più la salute fisica e mentale ne risente.

Merio
Inviato: 11/1/2014 0:24  Aggiornato: 11/1/2014 0:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Uomini e bestie
Anche in questo caso possiamo notare la creazione di un gradiente che l'elité usa per far si che le persone possano classificarsi in animalisti e non animalisti con la relativa guerra dialettica fra le parti...

Tutto questo per creare divisione e astio fra individui della stessa razza se così si può dire...

"So they can keep going to the bank"

George Carlin e Bill Hicks...

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
spettatore
Inviato: 11/1/2014 0:58  Aggiornato: 11/1/2014 0:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Uomini e bestie
Per fortuna, o purtroppo, l'Universo tende all'equilibrio.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Decalagon
Inviato: 11/1/2014 1:41  Aggiornato: 11/1/2014 1:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
io ste cazzate no le posso più sentì.



Citazione:
Sembra che solo le cellule animali hanno il diritto di essere chiamate "cadavere" alla morte, quelle vegetali al massimo ricevono il nome di ortaggi.

Le piante non patiscono ... patiscono in silenzio, forse per questo che non vengono paragonate a quelle animali.


Citazione:
Anche le piante soffrono (dimostrato da vari studi), non vedo perché devono essere considerate inferiori agli animali, dato che si vuol salvare solo quest'ultimi.




Siete OT.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
fefochip
Inviato: 11/1/2014 2:23  Aggiornato: 11/1/2014 2:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Intanto avere una posizione chiara su un concetto o su una idea di quello che sia morale e quello che non lo sia non vuol dire mettersi su un piedistallo . Io ,che sono contro la vivisezione, non vado in giro ad ammazzare chi beneficia dalle cure che hanno usato la vivisezione .Tanto per essere chiari.


SENTI ME STO UN PO A SPAZIENTI' MA CI FAI O CI SEI?

tu sei contrario alla vivisezione, io pure .

tu al 100%? io no e ritengo che su argomenti cosi complessi solo chi non ha capito un cazzo può essere convinto al 100%

Citazione:
Sono certo che il mio livello morale è più alto di quello che si procura i soldi ammazzando la gente .


continui con estrapolazioni cretine solo per darmi addosso o cerchi di capire?
perche io di spiegarmi ce la metto tutta.

se tu dicessi di essere migliore di me perche sei ebreo ,vegano, biondo ,cristiano ,ecc,ecc saresti non solo un coglione ma anche pericoloso per quanto mi riguarda. punto e fine della questione è piu chiaro ora?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 11/1/2014 2:33  Aggiornato: 11/1/2014 2:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
@ Freeanimal
Citazione:
Finora ho sempre utilizzato strumenti come le tronchesi e mai armi da fuoco, né esplosivi. Cosa sono secondo te, sociopatico, fanatico o radicale?


ne abbiamo già parlato

quando ti metti a rompere le trappole per topi secondo me sei da galera e non perche hai distrutto un bene della collettività ma perche la metti a rischio di malattie per salvare il povero sorcio.

sei talmente ossessionato dagli animali che non ti ferma nemmeno l'idea che quel sorcio infetto possa trasmettere una malattia a una persona

in questo caso non so come definirti se radicale o fanatico mai hai tutto il mio biasimo

nel caso ti metti a rompere trappole di bracconieri che magari cacciano non me ne frega una minchia fai pure ,anche se io non lo farei in questo mi fai simpatia.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 11/1/2014 2:35  Aggiornato: 11/1/2014 2:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
L'uomo è un animale vegano/fruttariano, quindi tanto più ci si allontana da uno stile di vita vegano/fruttariano tanto più la salute fisica e mentale ne risente.

l'uomo NON è un animale.
e poi che sia fruttariano/vegano chi lo ha detto? ma dove sta scritto ?
non se ne uscirà mai ...la chiameremo la tesi circolare di silver

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Spiderman
Inviato: 11/1/2014 8:41  Aggiornato: 11/1/2014 8:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
e poi che sia fruttariano/vegano chi lo ha detto? ma dove sta scritto ?


Beh, sta scritto nel modo in cui si ammala mangiando certi alimenti...remember, lo hai postato tu stesso questo articolo, o va bene solo quando devi difendere Simoncini?

La causa primaria del Cancro fu scoperta nel 1931 da uno scienziato premio nobel

Gli alimenti che acidificano il corpo:

Lo zucchero raffinato e tutti i suoi sottoprodotti. (È il peggiore di tutti: non ha proteine, senza grassi, senza vitamine o minerali, solo carboidrati raffinati che schiacciano il pancreas). Il suo pH è di 2,1 (molto acido)
Carne. (Tutti i tipi)
Prodotti di origine animale (latte e formaggio, ricotta, yogurt, ecc)
Il sale raffinato.
Farina raffinata e tutti i suoi derivati. (Pasta, torte, biscotti, ecc)
Pane. (La maggior parte contengono grassi saturi, margana, sale, zucchero e conservanti)
Margarina.
Caffeina. (Caffè, tè nero, cioccolato)
Alcool.
Tabacco. (Sigarette)
Antibiotici e medicina in generale.
Qualsiasi cibo cotto. (la cottura elimina l’ossigeno aumentando l’acidita’ dei cibi”)
Tutti gli alimenti trasformati, in scatola, contenenti conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti, ecc.


Il resto lo puoi (ri)leggere al lik sopra. E adesso nu ce rompe er cazzo!!

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
mangog
Inviato: 11/1/2014 9:00  Aggiornato: 11/1/2014 10:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Uomini e bestie
Citazione:


Autore: Ste_79 Inviato: 10/1/2014 22:01:21

Sul merito della vivisezione si o no, l'ho scritto anche più sopra, alcuni studi dimostrano che il 92% dei farmaci che non fanno male agli animali sono invece dannosi per l'essere umano e del restante 8 si salva solo il 50 % che ha un reale beneficio. E' sufficente per continuare una pratica del genere? Per me no.



Dovresti usare il termine sperimentazione animale per i farmaci. La vivisezione di fatto praticamente non esiste nei trial sperimentali e clinici per le nuove molecole .
Detto questo, resto sbalordito dall'assurdità delle tue convinzioni che rasentano il consapevole delirio. Hai affermato tu stesso che su mille molecole da sperimentare una o due decine diventano FARMACI UTILI PER L'UOMO.
Se per trovare ANCHE UN SOLO FARMACO PER LA FIBROSI CISTICA FOSSE NECESSARIO testare mille e passa molecole sugli animali, SAREBBE UN CRIMINE rinunciare a priori perché troppi tentativi sarebbero uno spreco.
Sicuramente nessuno oserà prendere le tue difese sperando di conservare lo status di persona consapevole dotata di un minimo di buon senso comune (che non si cominci con la solita tiritera di cosa sia il buon senso comune... DAVANTI AD UN FIGLIO CHE HA QUALCHE ANNO DI VITA PERCHE' LA FIBROSI CISTICA LO FARA' MORIRE SOFFOCATO DAL SUO STESSO MUCO..il buon senso RISULTA CHIARISSIMO per distinguere le "bestie" dall'uomo )

LoneWolf58
Inviato: 11/1/2014 10:46  Aggiornato: 11/1/2014 10:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Autore: Ste_79 Inviato: 10/1/2014 22:01:21
...
Sul merito della vivisezione si o no, l'ho scritto anche più sopra, alcuni studi dimostrano che il 92% dei farmaci che non fanno male agli animali sono invece dannosi per l'essere umano e del restante 8 si salva solo il 50 % che ha un reale beneficio. E' sufficente per continuare una pratica del genere? Per me no.

A parte quanto scritto da Mangog che condivido... gli studi da te citati dicono nulla sulla percentuale tra il totale farmaci testati e quelli che superano la "sperimentazione animale"?
In parole povere prima di arrivare al tuo 92%(nocivi all'essere umano)+4%(inutili)+4%(utili) quanti ne sono stati scartati perché trovati inadatti in seguito alla "sperimentazione animale"?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
benitoche
Inviato: 11/1/2014 11:08  Aggiornato: 11/1/2014 11:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Uomini e bestie
l’intolleranza e la sopraffazione nei confronti delle idee altrui è violenza sull’uomo

l sentirci ‘diversi’, ‘migliori’ il pensare che solo noi abbiamo le giuste ricette per la salvezza del mondo è già violenza Già opposizione, dunque mancanza di attenzione, di comprensione nei confronti dell’altro

Se io alla volontà di pace associo – invece di sentirmi corresponsabile della condizione del mondo in cui vivo e quindi anche della guerra - la totale responsabilizzazione degli “altri” e la mia completa estraneità, porto in me il germe dell’avversione.

La richiesta di rispetto e comprensione che il mondo animale ci fa non passa per l’avversione verso l’altro essere umano, ma per una nostra personale crescita interiore.


Vale a dire essere pronti ad andare oltre ogni verità conquistata, rinunciare ad ogni appoggio, essere in grado di accogliere le idee dell’altro con interesse e rispetto.

Non sarebbe male iniziare a provarci,cambiare se stessi per cambiare il mondo

PS
Davide 71 ha scritto:P.S. a me non è apparso come un articolo sulla sperimentazione animale, che per me è inutile e crudele. Ma non intendo difendere adesso tali tesi.

Se mai ci ripensassi Quì trovi la logica a cui l'articolo si ispira (4° e 5° esercizio)

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
fefochip
Inviato: 11/1/2014 11:12  Aggiornato: 11/1/2014 11:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
@ Spiderman

ao ma che fai finta de nun capì?

non c'è nessuno che possa PROVARE che l'uomo in origine mangiava solo frutta e verdura, questo è un non argomento.
non può esistere nessuno che abbia tale prova.

poi dovresti berti tutta la favola di darwin il che francamente almeno da parte mia non basta minimamente a smentire il mio "ma chi lo ha detto, ma dove sta scritto".

insomma tutti gli sforzi di chiunque di dire in principio l'uomo come era "naturalmente" è solo tentativo di propaganda per i propri tornaconti .

quello che citi tu per PROVARE che l'uomo sia un "animale fruttariano/vegetariano" è una capriola logica che non prova nulla.

PROVA SOLO CHE non capisci quello che leggi o vuoi capire quello che ti fa comodo.

francamente non ho tempo e voglia di ricominciare qui una discussione ampiamente esaurita per quanto mi riguarda.

ti incollo un po di testo di quel link cosi forse ti si accende qualche lampadina Citazione:

L’ideale è avere una alimentazione di circa il 60% alcalina piuttosto che acida...

Per coloro che sono malati, l’ideale è che l’alimentazione sia di circa 80% alcalina..

Ciò che si eredita sono le abitudini alimentari, AMBIENTALI e lo STILE DI VITA. Questo PUO' produrre il cancro...

L’acqua è importante per la produzione di ossigeno.(LA CUI PRESENZA CONTRASTA L'ACIDIFICAZIONE) “La disidratazione cronica è la tensione principale del corpo e la radice della maggior parte tutte le malattie degenerative.



una interpretazione? muovi le chiappe, bevi tanto (sempre detto da tutti i medici) e magna piu o meno quello che te pare

comunque anche lì non c'è scritto che la carne fa venire il cancro tout court ma soprattutto è solo tua ed errata la conclusione da quello scritto che l'uomo sarebbe fruttariano/vegano.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 11/1/2014 11:20  Aggiornato: 11/1/2014 11:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
In parole povere prima di arrivare al tuo 92%(nocivi all'essere umano)+4%(inutili)+4%(utili) quanti ne sono stati scartati perché trovati inadatti in seguito alla "sperimentazione animale"?


giusto

in realtà credo ci siano pochi studi ed elaborazioni perche sono poche le persone che hanno una sensibilità cosi attenta e una reazione ferma (alle volte scomposta e/o eccessiva) verso questa cosa.

una cosa però altrettanto vera lonewolf è la sistematica mancanza di una vera critica interna al sistema chiuso.

siamo sempre li , chi può fare ricerca ormai sono solo grosse compagnie che tuteleranno sempre i loro interessi economici che verranno prima di tutti gli animali sul pianeta e della vita delle persone stesse .

io sarei per una soglia di attenzione maggiore .

non partire insomma con sperimentazioni cosi per sfizio(o per la stragrande maggioranza di casi per denaro) perche anche la sofferenza degli animali è una delle variabili in gioco ,insomma anche in questo caso il concetto di evitari sprechi a mio avviso può essere un concetto portante.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
LoneWolf58
Inviato: 11/1/2014 11:35  Aggiornato: 11/1/2014 11:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Autore: fefochip Inviato: 11/1/2014 11:20:15
...
non partire insomma con sperimentazioni cosi per sfizio(o per la stragrande maggioranza di casi per denaro) perche anche la sofferenza degli animali è una delle variabili in gioco
Il concetto è condivisibile ma come fai a discriminare lo sfizio dalla necessità?
La maggior parte, e comunque molte, delle scoperte sono state fatte per puro caso.

Lasciamo da parte il concetto di "lucro" in quanto non "direttamente" attinente la "sperimentazione animale".
Tengo a precisare che il "lucro" è capace di contaminare qualsiasi "opera" umana.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Spiderman
Inviato: 11/1/2014 11:36  Aggiornato: 11/1/2014 11:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Uomini e bestie
@fefochip
Nessuna capriola logica, solo evidenza. Carne , latte, tabacco, zucchero ecc, acidificano il nostro corpo predisponendolo a un sacco di malattie, poi si, per riportare il discorso sui tuoi binari servono delle belle capriole, che siano logiche o meno non interessa.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
mangog
Inviato: 11/1/2014 11:37  Aggiornato: 11/1/2014 11:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Uomini e bestie
Citazione:


Autore: fefochip Inviato: 11/1/2014 11:20:15

siamo sempre li , chi può fare ricerca ormai sono solo grosse compagnie che tuteleranno sempre i loro interessi economici che verranno prima di tutti gli animali sul pianeta e della vita delle persone stesse



Invece le grandi compagnie sono molto furbe. Non sprecano quasi mai tempo e denaro per sperimentare le molecole con la ricerca di base. Aspettano che i laboratori ( pubblici o privati ) in giro per il mondo abbiano già fatto il grosso lavoro di scrematura ( provette ed animali ) per scegliere le molecole più promettenti.

Spiderman
Inviato: 11/1/2014 11:57  Aggiornato: 11/1/2014 11:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Uomini e bestie
Un metodo di ricerca che fallisce nel 96% dei casi non è nemmeno da tenere in considerazione, solo menti malate e contorte possono cercare escamotage per dargli un valore, vedo che anche qua su LC non mancano queste menti lugubri e mediocri. LC ha fatto il suo tempo per me, saluti e baci.

A PROPOSITO DI SPERIMENTAZIONE ANIMALE

Quanti sono a favore della sperimentazione animale sono soliti affermare che il tema è complesso e molto tecnico e quindi i non addetti ai lavori non sono in grado di capire. Se poi andiamo a vedere i lavori scientifici, ognuna delle due parti (i pro e i contro), citano molti esempi che secondo loro dimostrano la validità della tesi difesa. Credo, invece, che andrebbero presentate alcune semplici osservazioni che anche un profano è in grado di capire.

Sono un medico e credo solo a ciò che è dimostrato scientificamente valido. Non esiste una sola pubblicazione che dimostra che un solo modello animale poggia su basi scientifiche. Quindi, fino a quando i modelli animali non saranno sottoposti a un processo di validazione, io ritengo che non abbiano valore scientifico perché dovrei riconoscerlo solo come atto di fede. Esistono, invece, pubblicazioni che dimostrano il contrario.


Se i modelli animali poggiassero su basi scientifiche i risultati dovrebbero essere sempre o quasi sempre affidabili. Tuttavia dopo avere sperimentato sugli animali bisogna sperimentare obbligatoriamente sugli esseri umani. Non è questa la prova che dei test sugli animali non ci si può fidare?

Secondo la Food and Drug Administration (FDA) ossia l’organismo statunitense di controllo della commercializzazione dei farmaci, il 92% delle sostanze che superano brillantemente i test sugli animali vengono scartati durante la sperimentazione umana (Lester Crawford, FDA Commissioner, in The Scientist 6.8.04 “More compounds failing Phase I” / US Food and Drug Administration (2004) Innovation or Stagnation, Challenge and Opportunity on the Critical Path to New Medical Products). E’ questo un dato che conferma o esclude il valore scientifico dei test sugli animali? E’ la FDA un organismo composto da animalisti estremisti?

Secondo l’Associazione dei Medici Statunitensi il 52% dei farmaci commercializzati presenta gravi reazioni avverse che non si erano verificate nei test sugli animali (Pound P., Ebrahim S., Sandercock P., Bracken M. & Roberts I. Where is the evidence that animal research benefits humans? British Medical Journal 2004;328:514-7). Quindi, del misero 8% dei farmaci che superano la sperimentazione umana, un altro 4% è scartato dopo la commercializzazione. È affidabile un metodo di ricerca che fallisce nel 96% (92 + 4)% dei casi? È l’Associazione dei Medici Statunitensi composta da animalisti estremisti?

I ricercatori sulle loro pubblicazioni scrivono che “sacrificano” gli animali dopo l’esperimento, ossia li uccidono. Perché usano questo termine di tipo religioso? Perché alla validità della sperimentazione animale nel 2013 ci si può fidare solo mediante un atto di fede. Auguri a tutti noi!

http://www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=News&file=article&sid=2904

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Ghilgamesh
Inviato: 11/1/2014 11:58  Aggiornato: 11/1/2014 11:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
mangog Inviato: 11/1/2014 9:00:13
Se per trovare ANCHE UN SOLO FARMACO PER LA FIBROSI CISTICA FOSSE NECESSARIO testare mille e passa molecole sugli animali, SAREBBE UN CRIMINE rinunciare a priori perché troppi tentativi sarebbero uno spreco.


Io credo che il discorso andrebbe ribaltato completamente ... QUANTE molecole che potrebbero salvare la vita all'uomo NON vengono "scoperte" e utilizzate perchè, invece, sugli animali, NON funzionano?

Se su mille molecole testate sugli animali ne trovi una che funziona sugli uomini, magari testandole direttamente sugli uomini se ne troverebbero 10 o 100.

ELFLACO
Inviato: 11/1/2014 12:10  Aggiornato: 11/1/2014 12:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
se tu dicessi di essere migliore di me perche sei ebreo ,vegano, biondo ,cristiano ,ecc,ecc saresti non solo un coglione ma anche pericoloso per quanto mi riguarda. punto e fine della questione è piu chiaro ora?


Io non mica detto questo. Non ho detto che sono migliore di qualcuno. Ho detto che la mia moralitá é piú alta degli assassini . Ma non perche sono di una certa religione o perche sono biondo o moro . Ma perché certe cose le ho capite . Le ho capite perché ci ho riflettuto sopra .

Poi se c'e gente che é a favore della vivisezione amen. Hanno diritto alle loro opinioni anche se io credo che sbaglino . Ma la mia posizione ce l'ho .

Ps: ma poi che fai, ti incazzi con me,fefo??

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
LoneWolf58
Inviato: 11/1/2014 12:32  Aggiornato: 11/1/2014 12:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Autore: Spiderman Inviato: 11/1/2014 11:57:39

Un metodo di ricerca che fallisce nel 96% dei casi non è nemmeno da tenere in considerazione,...
Esiste un altro metodo di ricerca con percentuali di successo maggiori?!

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Ste_79
Inviato: 11/1/2014 13:35  Aggiornato: 11/1/2014 13:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Esiste un altro metodo di ricerca con percentuali di successo maggiori?!


Rispondendo a Mangog e a Lonewolf:

Intervista al Dott. Stefano Cagno

Io la mia piccola ricerca ho iniziato a farla. Mi aspetto delle confutazioni alle tesi sostenute dal Dott. Cagno.
Una su tutte la anticipo.
Il metodo di sperimentazione sugli animali di principi attivi che poi vengono somministrati a esseri umani non è mai stato validato scientificamente.
Ovvero, non esiste al mondo nessuno studio in grado di dimostrare che principi attivi adatti agli animali possano essere estesi anche all'uomo.
E' la ragione per cui dopo aver sperimentato su animali, si deve necessariamente passare alla fase di test su esseri umani.
Per rispondere alla frase, "se anche un solo bambino si potesse salvare con l'utilizzo della vivisezione, questa sarebbe giustificata" rispondo che all'anno 100 000 persone muoiono per effetti collaterali dovuti a farmaci già sperimentati su animali. Possiamo quindi arrivare a dire che 1 su 100 000 è una statisctica che ci porterebbe (del tutto ipoteticamente sull 1 perchè nessun bambino è mai stato salvato grazie al sacrificio di animali) dare la conferma del metodo basato sulla vivisezione?

Citazione:
Esiste un altro metodo di ricerca con percentuali di successo maggiori?!


Se non bastasse quello scritto sopra, il metodo c'è ed è presentato nel video che ho postato che ci spiega che non viene adottato per scelta economica più che scientifica.

mirco
Inviato: 11/1/2014 14:11  Aggiornato: 11/1/2014 14:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Uomini e bestie
Citazione:


Autore: Ste_79 Inviato: 11/1/2014 13:35:39

Per rispondere alla frase, "se anche un solo bambino si potesse salvare con l'utilizzo della vivisezione, questa sarebbe giustificata" rispondo che all'anno 100 000 persone muoiono per effetti collaterali dovuti a farmaci già sperimentati su animali.




Intendi dire che 100.000 persone muoiono ogni anno durante i test clinici prima della commercializzazione ?

Ho letto il bugiardino dei farmaci che prende mia madre. DA PAURA.
Però se non li prendesse sarebbe morta da anni perché il suo sangue deve restare il più fluido possibile dopo l'infarto. Nella vita bisogna scegliere: Effetti collaterali possibili e probabili o la quasi certezza di morire per infarto entro breve ?
Si dovrebbe fare un monumento al farmaco. Dopo i 50 anni cominciano le magagne delle vecchiaia. Colesterolo, diabete, pressione alta ecc ecc. Senza i farmaci metà delle persone oltre i 70 anni non ci sarebbero.

perspicace
Inviato: 11/1/2014 14:26  Aggiornato: 11/1/2014 14:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Uomini e bestie
Premesso che io non sono contrario alla sperimentazione animale, specie per lo studi di genetica, l'attivazione o la disattivazione di un gene, come lo studio di nuovi vettori da utilizzare.

I punto che volevo esporre è di natura diversa, che ci sia enorme diversità genetica all'interno della stessa specie è cosa nota, come che tutti (esclusi pochi casi) gli esseri viventi appartenenti allo stesso gruppo abbiano DNA diversi cosi, DNA che contengono geni attivi e disattivi diversi, ancora più ampia è questa diversità fra Specie, razze, gruppi e sottogruppi.

Per cui quando si dice che vengono sottoposte miliardi di animali a test sperimentali, va detto che parliamo di una diversità genetica fra gli stessi Enorme.

Secondo me potrebbero essere intraprese misure che avvicinino i propositi degli "animalisti" che lamentano uno sterminio di miliardi di "individui" e dei "progressisti" che lo considerano un giusto prezzo.

Quindi invece che miliardi di creature diverse si potrebbe prendere un solo "essere" il più vicino alle nostre caratteristiche genetiche ad esempio un "Bonobo", ma quando dico un solo essere non mi riferico alla specie ma proprio ad un individuo.

Ne scegliamo UNO, poveretto sarà il martire di tutti gli animali del mondo ma almeno è uno e utilizziamo solo lui.

Lo cloniamo un miliardo di volte è lo utilizziamo "con parsimonia e con dignità" per tutti i test necessari, ma non per qui test che possono esser fatti su culture cellulari o su organi clonati singolarmente senza quindi dover clonare tutto l'animale, anzi per quei testi usiamo direttamente cellule umane.

Ma la domanda che mi pongo senza darvi risposta è:

Sarebbe un solo animale, chiamiamolo Bob, sarebbe sempre Bob clonato un miliardo di volte o sarebbe comunque da considerare animali diversi? Ad es. Mike, Jonh, Tim

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Apoka
Inviato: 11/1/2014 14:28  Aggiornato: 11/1/2014 14:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@fefochip

l'uomo NON è un animale.
e poi che sia fruttariano/vegano chi lo ha detto? ma dove sta scritto ?
non se ne uscirà mai ...la chiameremo la tesi circolare di silver


Lo studio del corpo umano lo dice.

Non è un tesi circolare, è una tesi e basta, dimostrata con lo studio.

Citazione:
@LoneWolf58

Esiste un altro metodo di ricerca con percentuali di successo maggiori?!


Si, conoscere come funziona il corpo umano e da cosa dipende la salute permette di avere un successo del 100%.

Se uno invece non vuole sapere come funziona la salute umana ma vuole rincorrere pillole magiche (che è l'impostazione della medicina ufficiale) allora avrà ciò che si merita: cancri, tumori, malattie varie, sofferenza, morte.

Per fortuna nella salute non si può ingannare il prossimo come avviene in politica o in altri scenari sociali. La salute ha una dimensione ESCLUSIVAMENTE individuale: ciascuno è l'unico responsabile della propria salute. E infatti nella salute (a differenza per esempio della politica) c'è giustizia: chi sgarra viene punito.

Merio
Inviato: 11/1/2014 14:33  Aggiornato: 11/1/2014 18:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Intendi dire che 100.000 persone muoiono ogni anno durante i test clinici prima della commercializzazione ?


No, la FDA afferma che per Adverse Drug Reaction muoiono circa 100'000 persone all'anno (negli USA) quindi da farmaci già perfettamente validati e commercializzati... e ovviamente questa è una sottostima perché non sempre è possibile capire il nesso tra effetto collaterale e farmaco assunto...

FDA...



C'è poi questo interessante articolo di Greenmedinfo a proposito dei danni della medicina occidentale negli USA...

Medical Errors

Alternative alla sperimentazione animale?

Beh, innanzitutto i modelli tissutali...

Secondo me ad oggi la vivisezione/sperimentazione animale che sono alla fine la stessa cosa sono una enorme perdita di denaro...

E poi se i modelli animali funzionassero davvero, come è già stato detto, i trial in pazienti umani sarebbero una passeggiata ed invece no...

Pochissime molecole superano i processi di validazione su pazienti umani e a quanto pare sembrerebbe che pure nei trial di successo manchi della trasparenza...

Almeno per la House of Commons inglese...
Angolo della salute

Post 171...

Per il resto non sono molto d'accordo con quanto da te scritto a proposito della tua opinione sui farmaci...

Ma ho davvero poco tempo a disposizione, magari ne parleremo un'altra volta...

Sull'origine dell'uomo... beh, forse il più grande mistero...

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Decalagon
Inviato: 11/1/2014 14:33  Aggiornato: 11/1/2014 14:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Senza i farmaci metà delle persone oltre i 70 anni non ci sarebbero.




Mioddio.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
matteog
Inviato: 11/1/2014 15:10  Aggiornato: 11/1/2014 15:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Uomini e bestie
Scusate ma sperimentare i farmaci sugli uomini no?

Anche se non è proprio, diciamo, secondo i diritti dell'uomo, proporrei di testarli sui vari carnefici, pedofili e così via.
Almeno così le loro vite avrebbero anche un senso positivo.

Voi pensate per ogni loro vittima sarebbero costretti poi a salvare centinaia di persone perché costretti a fare da cavie.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
-ZR-
Inviato: 11/1/2014 15:47  Aggiornato: 11/1/2014 15:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/9/2008
Da:
Inviati: 436
 Re: Uomini e bestie
Io dico solo una cosa.... Poverina.

-ZR-

" I grandi spiriti hanno sempre incontrato violente opposizioni da menti mediocri."
Albert Einstein
polaris
Inviato: 11/1/2014 18:00  Aggiornato: 11/1/2014 18:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
LC ha fatto il suo tempo per me, saluti e baci.
Sono dello stesso parere, lascio anch'io.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Aironeblu
Inviato: 11/1/2014 18:00  Aggiornato: 11/1/2014 18:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Uomini e bestie
Cammerinesi con il suo predicozzo superficiale e fallace condito con una buona manciata di scontata propaganda fatta di "talebani, nazisti ed estremisti islamici" ha perso un'ottima occasione per stare zitto.

L’attenzione per il mondo animale dovrebbe nascere da un senso di amore per il creato, nel quale è compreso anche il mondo umano; il difendere il primo e fare violenza sul secondo – l’intolleranza e la sopraffazione nei confronti delle idee altrui è violenza sull’uomo - è qualcosa che merita una profonda riflessione. Che amore può essere quello di chi non è in grado di comprendere la sofferenza di un essere umano solo perché questi sostiene convinzioni diverse dalle proprie?

Questo, che è il fulcro del suo ragionamento (se tale possiamo definirlo), è un palese ribaltamento dei termini della questione, in cui chi si oppone all'uccisione in laboratorio di animali diventa il violento, mentre chi la pratica e la favorisce diventa la vittima aggredita per le sue convinzioni.

Se volessimo estendere questa fallace argomentazione, potremmo decidere di proseguire le sperimentazioni direttamente su Cammerinesi, potremmo aprirgli la testa e vedere come reagisce il cervello ai differenti acidi, potremmo infettarlo con nuovi super-virus per testare un nuovo antibiotico, o vivisezionarlo lentamente per vedere cosa ne esce... E guai a chi prova a obbiettare qualcosa: sarebbe "intolleranza e la sopraffazione nei confronti delle idee altrui", e violenza bella e buona verso chi "sostiene convinzioni diverse dalle proprie"...

Insomma, il discorso di Cammerinesi è una vaccata strarosferica e contribuisce, come osserva@Sertes, a dare alla vivisezione il volto di una bambina.

LoneWolf58
Inviato: 11/1/2014 18:27  Aggiornato: 11/1/2014 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Scusate ma sperimentare i farmaci sugli uomini no?


Quindi per evitare le sofferenze alle cavie da laboratorio l'unica alternativa è somministrarle all'essere umano??
Bene... chi si offre volontario?

Esiste un altro metodo di ricerca con percentuali di successo maggiori?!
Citazione:
Si, conoscere come funziona il corpo umano e da cosa dipende la salute permette di avere un successo del 100%.
Bravo... quando ci sarai riuscito fai un fischio, nel frattempo si usa quello che c'è...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Nomit
Inviato: 11/1/2014 18:49  Aggiornato: 11/1/2014 18:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Uomini e bestie
Tutti i farmaci vengono già sperimentati sull'essere umano.

Merio
Inviato: 11/1/2014 18:51  Aggiornato: 11/1/2014 18:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Uomini e bestie
In realtà credo ci siano moltissime persone che si offrirebbero volontarie per via delle patologie di cui soffrono per sperimentare nuovi farmaci e affini...

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
earlturner
Inviato: 11/1/2014 19:13  Aggiornato: 11/1/2014 19:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: Uomini e bestie
forse la discussione ha degenerato, con tanto di addii e lagrime amare, eppure ne avete discusso a noia di questi argomenti ; insomma bene o male ciascuno di voi conosce le posizioni dell'altro. purtroppo anche qui la discussione ha deragliato sul consumato dilemma carne si carne no quando invece sarebbe interessante capire sul serio quanto abbiamo bisogno degli animali per la sperimentazione ; io personalmente prendo un farmaco che mi fa funzionare tutto il giorno : non sto male, non vado in astinenza e riesco ad avere una vita normale, anche se il giorno in cui vorro' levarmi questo fartmaco saranno cazzi duri [ lo ho gia' fatto in passato ].
quello che voglio dire e' sappiamo per quali farmaci il sacrificio animale e' assolutamente necessartio ? su quelli piu' nocivi magari?
togliendo ovviamente tutte le porcherie di profumi, bagnoschiuma, docciasvhiuma, gel vari, colle ecc [ non dimentichiamo che gli animali sono impiegati in moltissime delle attivita' umane ] che francamente non uso se non vedo il coniglietto che salta [ quel martchio che certifica "nessun animale e' stato usato per i test di quersto prodotto" ]
sul post vero e proprio mi trovo d'accordo con Cammarinesi in fondo e noto che la stessa forma mentis si applica. viene applicata, pure a sta poveraccia : e' un falso, speriamo cricchi ecc ; questa volta che sia un agente della cia non l'ho ancora letto :D
vi chiedo : sapete per quali farmaci e' assolutamente necessario il sacrificio animale ?

Freeanimal
Inviato: 11/1/2014 19:35  Aggiornato: 11/1/2014 19:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Uomini e bestie
Va abolito il concetto stesso di “sacrificio animale”, sia nella ricerca che in altri campi. Al momento attuale l’animale viene sfruttato per il solo fatto che la nostra specie (animale) può farlo, in virtù dei rapporti di forza. Gli stessi rapporti di forza applicati all’interno della nostra società generano conflitti, sofferenza e soprusi all’infinito.
Ne consegue che se si abolisce alla base il concetto di “sacrificio di un essere debole e indifeso”, se ne dovrebbe ricavare un essere umano nuovo, dotato della consapevolezza che ogni cosa e ogni essere è correlato e ciascuno merita rispetto e ha un diritto intrinseco alla vita.

Purtroppo, tale assunto viene deriso dai difensori dei diritti delle piante e da altri pensatori che tendono a difendere l’antico privilegio nefasto dell’uomo di sfruttare l’altro da sé, il debole, che può essere indifferentemente uomo o animale, anche se storicamente è più il secondo che il primo.

Se siamo di fronte ad un aumento di Consapevolezza, indicato da molti come la via d’uscita all’agenda massonica del paventato NWO, non pensate che anche la rinuncia a commettere violenza su esseri indifesi faccia parte di questa Nuova Consapevolezza?

Red_Max
Inviato: 11/1/2014 19:36  Aggiornato: 11/1/2014 19:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Uomini e bestie
A questo punto si potrebbero sperimentare i farmaci sugli animalisti...
e il cerchio si chiude

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
perspicace
Inviato: 11/1/2014 19:53  Aggiornato: 11/1/2014 19:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Uomini e bestie
Un saluto a Spiderman e Polaris, spero un ripensamento anche se è un film che ho già visto, Siente due tipi in gamba

Spiderman, Pikebishop, Tuttle e Musicband il sito pian piano perde i suoi gioielli, Pispax ormai passa solo di rado speriamo compensi le assenze con qualche perla rara perché ci sarà da lavorare sodo per tenere su le discussioni ogni pezzo che se ne va è un danno a tutta la comunità di LC.

Mi spiace molto, Jonny Contanti e Ashoka tempo addietro sono state altre due perdite importanti per non parlare di tutte le vecchie guardie venute prima che mi iscrivessi che hanno dato vita ad un archivio di discussioni da collezione.

Peccato un vero peccato.

Un saluto a tutti gli ex di LC anche chi non ho nominato.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
invisibile
Inviato: 11/1/2014 22:28  Aggiornato: 11/1/2014 22:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Uomini e bestie
Apoka

Citazione:
conoscere come funziona il corpo umano e da cosa dipende la salute permette di avere un successo del 100%.

Da cosa dipende la salute, ci sono arrivati, tra gli altri, gli indiani e i cinesi migliaia di anni fa: dall'equilibrio.

Tutte le malattie sono causate dal disequilibrio.
Siccome il corpo è in grado di autoguarirsi da qualsiasi malattia, va ripristinato l'equilibrio e lui si autocura.
Non dico che è facile, spesso si tratta di cambiare comportamenti, abitudini, addirittura tipi di pensieri ed emozioni.

Non è facile, ma è semplice.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Ste_79
Inviato: 11/1/2014 22:29  Aggiornato: 11/1/2014 22:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Intendi dire che 100.000 persone muoiono ogni anno durante i test clinici prima della commercializzazione ?


No Mirco, è come ti ha risposto Merio, sono i morti derivati da malattie iatrogene, cioè dagli effetti dei farmaci stessi. Ma i farmaci sono stati già tutti testati sugli animali, quindi il pre-test sugli animali è fallace.
Poi ripeto, se il metodo non è stato validato scientificamente, di che cosa parlano questi feroci critici dell'ultima ora?
Stanno parlando di un qualcosa che è accettato per fede.
Siccome è una prassi che da anni usano ha ereditato una scientificità che non ha.

Sulla paura mi rendo conto che è decisiva nel far accettare farmaci che altrimenti non prenderesti. Anche io ho parenti che sono obbligati a prendere medicine salvavita, e non posso certo dirgli cosa ne penso.
Tuttavia non sono pienamente convinto che sia quella la soluzione migliore.

Merio
Inviato: 11/1/2014 23:51  Aggiornato: 11/1/2014 23:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Uomini e bestie
In realtà quei 100'000 mila sono solo riferiti alle ADR, cioè Adverse Drug Reaction... ti do un farmaco secondo i criteri validati, e tu sviluppi un effetto collaterale che conduce alla tua morte... le malattie iatrogene prevedono uno spettro più ampio di casistica...

La questione difatti è purtroppo molto peggio... perché ci sono altri tipi di errori... ci stanno pure le Health Acquired Infections, cioè vai in ospedale per un'operazione magari pure semplice e dopo 48 ore sviluppi un infezione...

How many die...

Ma non dobbiamo dimenticare che questa è la situazione USA... in Italia credo sia decisamente meglio...

O almeno spero, non ho fatto ricerche in tal senso...

Ci sarebbe poi il libro "Death by Modern Medicine" che tratta l'argomento in maniera diffusa, ma non chiedetemi altro che non ho avuto tempo di leggerlo...

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
mirco
Inviato: 12/1/2014 0:45  Aggiornato: 12/1/2014 1:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Uomini e bestie
Citazione:

Autore: Ste_79 Inviato: 11/1/2014 22:29:14

Citazione:

Intendi dire che 100.000 persone muoiono ogni anno durante i test clinici prima della commercializzazione ?


No Mirco, è come ti ha risposto Merio, sono i morti derivati da malattie iatrogene, cioè dagli effetti dei farmaci stessi. Ma i farmaci sono stati già tutti testati sugli animali, quindi il pre-test sugli animali è fallace.



Io personalmente sono allergico ad un antibiotico molto diffuso AUGMENTIN che mi ha fatto andare all'ospedale coperto di chiazze rosse estremamente fastidiose per averlo preso un paio di giorni dopo che il dentista lo me lo aveva prescritto. Se per caso mi viene ANCORA somministrato avrò una reazione ancora più violenta come quella di STEVEN JOHNSON che può portare alla morte ( e non al semplice grattare )
E' routine sentirsi chiedere al pronto soccorso e dal dentista se ci sono allergie particolari.. soprattutto agli antibiotici.
Bisogna specificare che nel 99,5% delle persone l'antibiotico non causa nessuna reazione particolare. Cosa si dovrebbe fare ? Proibirlo a tutti perché lo zero virgola delle persone ha delle reazioni allergiche senza preoccuparsi se le persone potranno morire per una semplice bronchite che si trasforma in polmonite ? Spero tu sia consapevole che la polmonite esiste e che senza antibiotici può diventare mortale come nell'era pre-antibiotica.
Non è finita... SONO NECESSARI nuovi e più potenti antibiotici ( DA SPERIMENTARE CON IL SOLITO ITER ) perché la resistenza sviluppata dai batteri sta diventando una vera e propria emergenza sanitaria.
Proprio oggi è morto a Padova un professore universitario Italiano che insegnava in Cina matematica e che era stato trasferito con volo di stato dalla Cina a Padova un mese fa per un trauma cranico dovuto ad un incidente mentre si recava all'università Cinese dove insegnava.
E' MORTO PER UNA INFEZIONE RESISTENTE E NON PER IL TRAUMA CRANICO.

Apoka
Inviato: 12/1/2014 1:42  Aggiornato: 12/1/2014 2:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@LoneWolf58

Bravo... quando ci sarai riuscito fai un fischio, nel frattempo si usa quello che c'è...


Sono cose che si sanno già da un sacco di tempo.

Preoccupati di studiare di più prima di usare questa arroganza su argomenti che non conosci.

Citazione:
@invisibile

Da cosa dipende la salute, ci sono arrivati, tra gli altri, gli indiani e i cinesi migliaia di anni fa: dall'equilibrio.

Tutte le malattie sono causate dal disequilibrio.
Siccome il corpo è in grado di autoguarirsi da qualsiasi malattia, va ripristinato l'equilibrio e lui si autocura.
Non dico che è facile, spesso si tratta di cambiare comportamenti, abitudini, addirittura tipi di pensieri ed emozioni.

Non è facile, ma è semplice.


Infatti si sa già da cosa dipende la salute umana. Lo si sa da millenni. Non c'è niente da ricercare, basta informarsi.

E non è difficile informarsi, perchè ci sono studiosi o esperti contemporanei che si possono consultare, non serve andare alla ricerca di conoscenze antiche.

E non è difficile nemmeno mantenersi in salute, perchè certamente quelli che hai citato sono dei fattori che incidono (comportamenti, abitudini, tipi di pensieri ed emozioni), e sono difficile da gestire, ma il fattore più importante, responsabile del 99% della salute (o della cattiva salute) è l'alimentazione. E questa è perfettamente gestibile da parte di chiunque.

Ghilgamesh
Inviato: 12/1/2014 2:02  Aggiornato: 12/1/2014 2:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Autore: mirco Inviato: 12/1/2014 0:45:40
Proprio oggi è morto a Padova un professore universitario Italiano che insegnava in Cina matematica e che era stato trasferito con volo di stato dalla Cina a Padova un mese fa per un trauma cranico dovuto ad un incidente mentre si recava all'università Cinese dove insegnava.
E' MORTO PER UNA INFEZIONE RESISTENTE E NON PER IL TRAUMA CRANICO.


Se uno entra in ospedale per un motivo e muore per un altro, questo non dovrebbe farti riflettere sugli ospedali e su come vengono curati i pazienti?

Così ... per dire ...

Calvero
Inviato: 12/1/2014 4:15  Aggiornato: 12/1/2014 4:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Bravo... quando ci sarai riuscito fai un fischio, nel frattempo si usa quello che c'è...


Infatti: la stupidità umana è quella che va per la maggiore.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
incredulo
Inviato: 12/1/2014 4:24  Aggiornato: 12/1/2014 4:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Uomini e bestie

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
invisibile
Inviato: 12/1/2014 9:45  Aggiornato: 12/1/2014 9:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Uomini e bestie
Apoka

Citazione:
E non è difficile nemmeno mantenersi in salute,

Nel mondo come è oggi non è facile. Siamo costantemente aggrediti da sostanze chimiche, isteria di massa (grandi città), mancanza di nutrimento fisico, mentale e spirituale, situazioni lavorative da schiavi...

Citazione:
perchè certamente quelli che hai citato sono dei fattori che incidono (comportamenti, abitudini, tipi di pensieri ed emozioni), e sono difficile da gestire, ma il fattore più importante, responsabile del 99% della salute (o della cattiva salute) è l'alimentazione.

Secondo me non è proprio così. L'alimentazione è fondamentale, ma non è il 99% delle cause.
Voglio dire che se uno si alimenta in modo perfetto, ma ha un desiderio fisso, importante, di potere, di possesso (per esempio), si ammalerà senza meno e se non ci rinuncia non guarirà.

Il fatto è che la medicina moderna considera il corpo come separato dal resto dell'essere umano, ma siccome il disequilibrio che causa le malattie può essere non fisico, ma avere influenza su di esso, se è il caso e se non si cura la totalità della persona, la malattia non scomparirà. Al massimo si eclisserà, per poi ritornare (malattie croniche), perché è la persona stessa che crea la malattia. Il fatto che questo processo sia inconsapevole non cambia nulla sulla realtà della malattia.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
LoneWolf58
Inviato: 12/1/2014 10:27  Aggiornato: 12/1/2014 10:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Autore: Apoka Inviato: 12/1/2014 1:42:21
...
Preoccupati di studiare di più prima di usare questa arroganza su argomenti che non conosci.
Arroganza?

Citazione:
Per fortuna nella salute non si può ingannare il prossimo come avviene in politica o in altri scenari sociali. La salute ha una dimensione ESCLUSIVAMENTE individuale: ciascuno è l'unico responsabile della propria salute. E infatti nella salute (a differenza per esempio della politica) c'è giustizia: chi sgarra viene punito.

Le tue parole parlano per te... ti consiglio di visitare un reparto oncologico pediatrico e poi vienimi a dire dove sarebbe la giustizia?

Calvé non c'è cosa peggiore della stupidità che la stupidità ignorante e presuntosa di questi nuovi oscurantisti.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
fefochip
Inviato: 12/1/2014 12:24  Aggiornato: 12/1/2014 12:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
SONO NECESSARI nuovi e più potenti antibiotici ( DA SPERIMENTARE CON IL SOLITO ITER ) perché la resistenza sviluppata dai batteri sta diventando una vera e propria emergenza sanitaria.


purtroppo è una realtà questa degli antibiotici non piu funzionanti come prima.

il che a mio avviso dovrebbe indurre delle serie riflessioni e delle azioni concrete che NON vadano in una ricerca sempre piu spasmodica di nuovi antibiotici.

forse non è la strada da seguire ..non so c'è qualcosa che non mi torna.

se dobbiamo pagare l'uso di antibiotici con malattie provenienti da batteri sempre piu mortali non so ,almeno collettivamente, se questa cosa conviene.

mi fa pensare all'uso di anticrittogamici sempre piu potenti vs rotazione delle culture.

adesso non so cosa potrebbe essere l'equivalente della rotazione delle culture con il discorso antibiotici-batteri-uomo.
ma una cosa è certa continuare a sviluppare antibiotici sempre piu potenti e dalle conseguenze sempre piu pesanti non mi pare una scelta sensata.

forse bastarebbe somministrare antibiotici piu datati a rotazione ma certamente questo non piacerebbe troppo a tutto quello che c'è dietro.

contemporaneamente limitare fortemente l'uso di antibiotici che spesso la gente prende a cazzo o impropriamente (non sono pochi quelli che per principio prendono un antibiotico magari per un virus).

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 12/1/2014 12:34  Aggiornato: 12/1/2014 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
responsabile del 99% della salute (o della cattiva salute) è l'alimentazione.


certo come no.

il 90% della salute lo fa l'igene (fognature ,lavarsi) ,l'alimentazione non nel senso di qualità ma di sufficenza di quantità, e il tenersi al caldo.

le medicine vengono dopo (dopo anche una corretta alimentazione come dici tu sulla quale tuttavia non c'è molto accordo anche perche ci sono tipi diversi e alimenti quindi che fanno bene a una persona e male a un altra o magari bene in un certo momento e male in un altro)

questo è il grande inganno che perpetra la medicina spacciandosi per fonte primaria di allungamento di vita quando in realtà sono i fattori primari succitati a farla da padrone.

non di mentichiamoci mai che i nostri problemi (intesi come mondo "sviluppato") non sono i problemi della stragrande maggioranza delle persone sul pianeta che muoiono appunto per scarse condizioni igeniche , fame , stress ambientali per non avere riparo e vestiti .

edit. (a titolo esemplificativo visto che siamo in tema)
ma secondo voi perche un gatto o un cane di casa arrivano a campare un numero di anni impensabile per dei randagi? davvero per le medicine che gli diamo o perche stanno al caldo ,lontani dai loro/altri escrementi e con cibo abbondante?(e non mi venite a dire che il cibo che il 99% degli animali domestici mangia è sano)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Apoka
Inviato: 12/1/2014 14:48  Aggiornato: 12/1/2014 14:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@LoneWolf58

Le tue parole parlano per te... ti consiglio di visitare un reparto oncologico pediatrico e poi vienimi a dire dove sarebbe la giustizia?


La salute di una persona è ESATTAMENTE quella che tale persona si è costruita. Ciascuno è causa dei propri beni e dei propri mali. Questa è la giustizia.

Se ti vaccini e prendi farmaci poi ne paghi le conseguenze. Nessuno ti ha obbligato a prendere farmaci e a mangiare carne e latticini, sostanze inadatte al tuo intestino. Se lo fai e poi ti ammali sono cavoli tuoi, nessun altro è responsabile del tuo male, solo te stesso.

Citazione:
@fefochip

il 90% della salute lo fa l'igene (fognature ,lavarsi) ,l'alimentazione non nel senso di qualità ma di sufficenza di quantità, e il tenersi al caldo.


Dipende da cosa intendi per 'alimenti'. Gli unici alimenti dell'uomo sono la frutta e la verdura (assieme ad altri vegetali). In quel caso è corretto dire che il 90% della salute la fa l'alimentazione.

Se con 'alimenti' intendi anche carne, latticini, vegetali stracotti o manipolati (che non sono alimenti ma veleni), allora è vero esattamente il contrario: l'alimentazione è la causa del male dell'uomo.

Citazione:
@fefochip

le medicine vengono dopo


Le medicine non vengono. Le medicine sono veleni, sono esattamente quello che ci vuole per distruggere la propria salute.

Citazione:
@fefochip

dopo anche una corretta alimentazione come dici tu sulla quale tuttavia non c'è molto accordo


Non c'è molto accordo TRA CHI? Tra quelli che non conoscono il corpo umano? La verità del funzionamento del corpo umano è una sola. Non dipende dal dibattito e dalle discussioni. Che la gente non la conosca e bisticci per far valere un'opinione (sbagliata) o l'altra non ha importanza.

Il corpo umano se ne sbatte dei dibattiti o degli studi cosiddetti scientifici. Lui funziona nella sua maniera e non è soggetto a nessuna mancanza di accordo con se stesso.

Citazione:
@fefochip

ci sono tipi diversi e alimenti quindi che fanno bene a una persona e male a un altra o magari bene in un certo momento e male in un altro


Non funziona così.

E' chiaro che se uno ha la diverticolite non riesce a mangiare verdure fibrose perchè gli fanno male, ma se uno non maltratta il proprio corpo non ha la diverticolite.

Prima di parlare di allergie o problemi vari bisogna specificare che questi problemi ci sono solo in un corpo che ha già perso la salute.

Un corpo sano non ha problemi di allergia e non ha la diverticolite, e se lo si tiene in salute non gli verranno mai.

mirco
Inviato: 12/1/2014 15:12  Aggiornato: 12/1/2014 15:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Uomini e bestie
Citazione:


Autore: Apoka Inviato: 12/1/2014 14:48:33

Un corpo sano non ha problemi di allergia e non ha la diverticolite, e se lo si tiene in salute non gli verranno mai.



Hai detto che un corpo sano resta sano se viene mantenuto in salute, mentre un corpo malato è ammalato perché ci si ammala ? E' una affermazione filosofica o un gioco di parole ? Dal punto di vista biologico non esiste nessun organismo perfetto, prima o dopo tutto si deteriora.
Sei giunto alla conclusione che per vivere sano dovresti eliminare la maggior parte dei piaceri della vita. Insomma vivere come se tu fossi malato per morire "sano". Una persona simbolo del salutismo era la moglie Linda di Paul McCartney ( vegetariana, salutista, esercizio fisico ) morta di cancro poco più che 50enne, oppure quell'americano che ha lanciato la moda dell'esercizio fisico e della corsetta quotidiana con tanto di cibo "salutista" per migliorare ed allungare la vita... morto in giovane età d'infarto.
Ho la convinzione che avere una salute di ferro molte volte sia proprio questione di "culo".
Come la mettiamo con la fibrosi cistica? Quale sarebbe la cura per prevenirla o guarirla?
Nessuno mette in dubbio che bere alcool fumare come un turco mangiare cibo grasso in quantità eccessiva sia veramente poco salutare.. ma non possiamo dimenticare che ci sono tante malattie che non hanno niente a che fare con lo stile di vita..

Merio
Inviato: 12/1/2014 15:19  Aggiornato: 12/1/2014 15:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Uomini e bestie
@Mirco

Il farmaco antibiotico è uno strumento, e come tale va usato...

La mia prof di Microbiologia medica che ha fatto tutto l'iter universitario in Inghilterra mi ha detto di quanto fossero attenti a somministrare un antibiotico negli ospedali inglesi...

Ci voleva il parere del primario, del farmacista e pure del microbiologo medico (o forse un'altra figura simile) dell'ospedale ed erano loro poi a decidere quale dose e per quanto tempo...

A volte invece si da il farmaco come fosse acqua di rose, di solito pure per l'influenza quando si sa da un sacco di tempo che è un virus a causarla...

La terapia antibiotica andrebbe SEMPRE associata a terapia biologica come probiotici, oppure fattori che aiutino il microbiota fisiologico a riprendersi il suo spazio vitale ed eradicare per competizione i patogeni...

Bisogna agire non solo sul sospetto patogeno, ma pure sul terreno biologico (cioè l'uomo) così che agendo su due fronti si massimizzi la probabilità di successo...

Inoltre in caso di infezione grave, bisogna tenere conto che risulta possibile che i farmaci eradichino il patogeno, ma che i detriti cellulari di quest'ultimo causino intossicazione sistemica e la morte del paziente se non si interviene con terapie disintossicanti quali glutatione, e simili...

Ad esempio Clostridium difficile, che in USA ma pure in Italia miete un buon numero di vittime, è causato di norma dalle terapie antibiotiche di prima linea che annullano il microbiota fisiologico e permette al Clostridium di invadere il tratto gastro-intestinale...

C'è la terapia antibiotica che però ha delle limitazioni, ma sapete qual'è la via migliore, e con un'efficacia elevatissima di successo?

Il trapianto fecale nel paziente da donatore famigliare!!

Linko la pagina di gogle:

C. difficile + fecal transplantation

Infatti ne aveva parlato pure un esperto dell'Istituto Superiore di Sanità italiano in una conferenza dedicata nel mio ateneo di recente...

Sull'antibiotico resistenza so due storie, quella che conosciamo tutti sulla resistenze sempre crescenti e quella di cui mi parla un clinico che conosco...

La prima ci porta ad una inevitabile conclusione che agli occhi del biotecnologo appare fin troppo ovvia:

NON POSSIAMO VINCERE CONTRO I BATTERI!!!

é ovvio, i batteri stanno sulla terra da miliardi di anni e riescono a colonizzare persino la fossa delle Marianne, oltre che altri ambienti letteralmente da incubo tipo mari salatissimi, o sorgenti idrotermali a temperature elevatissime, oppure le acque reflue cittadine...

Si sono biologicamente evoluti per RESISTERE a qualsivoglia pressione selettiva ed ADATTARSI nel giro di anni...

Se voglio licenziare oggi un nuovo farmaco antibiotico (e devo essere pazzo per farlo) dovrò spendere tipo 1 mld di dollari e almeno 10 anni di tempo e dopo neanche 10 anni vedrò comparire i primi batteri resistenti...

Senza dimenticare gli stramaledetti allevamenti intensivi dove vengono usate tonnellate di antibiotici all'anno non solo per dare una copertura irrinunciabile perché gli animali sono ammassati in condizioni di terribile stress e svilupperebbero certamente infezioni, ma anche per il motivo che gli antibiotici in certi casi fungono da fattori di crescita e quindi gli animali crescono prima e quindi aumento la produzione nell'arco dell'anno...

Sono molti soldi in più...

Ma sapete la beffa?

Che la carne USA è per la metà contaminata!!

Half USA meat contaminated...

E non solo dai batteri, ma pure dagli antibiotici che non è detto si degradino?

Si parla di pubertà sempre crescente delle ragazze, ci sarà mica un collegamento, o magari è una concausa?

Early puberty and...

Se non ci fossero gli allevamenti intensivi, probabilmente le penicilline sarebbero ancora stra utili per contenere le infezioni...

Ecco come i disequilibri ed i gradienti creano i disastri...

La sanità USA è quella che spende più soldi di tutti, ma nel modo sbagliato... La base della loro salute è minata dalle fondamenta, pescano il loro cibo da fonti già contaminate... senza parlare del non cibo che consumano, tipo zucchero e GMO (che sospetto causare infiammazione e alterare la flora batterica fisiologica)...

Credo che dopo questo post sarà chiaro agli utenti come la situazione USA sia grave...

E ci sarebbe ancora da parlare per ore...


La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Apoka
Inviato: 12/1/2014 15:37  Aggiornato: 12/1/2014 15:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2013
Da:
Inviati: 53
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
@mirco

Hai detto che un corpo sano resta sano se viene mantenuto in salute, mentre un corpo malato è ammalato perché ci si ammala ?


Che discorsi stai facendo?

Un corpo normalmente è sano, perchè ti do una notizia: il corpo è fatto per funzionare e per farti vivere sereamente e senza problemi, non per farti soffrire di acciacchi. Se lo maltratti si danneggia, e il modo in cui il corpo reagisce al maltrattamento è la malattia.

Citazione:
@mirco

Dal punto di vista biologico non esiste nessun organismo perfetto, prima o dopo tutto si deteriora.


E' ovvio. Siamo fatti apposta per morire. Ad un certo punto moriamo: di vecchiaia, non di tumore, dopo una vita serena e senza malattie.

Citazione:
@mirco

Sei giunto alla conclusione che per vivere sano dovresti eliminare la maggior parte dei piaceri della vita.


Questa è una conclusione tua, non mia. Se hai un'opinione va bene, ma non mettere in bocca ad altri cose che pensi solo tu.

Tra l'altro, farsi i vaccini è un piacere della vita?

Scopare senza la paura di prendersi malattie, questo è un piacere della vita. Non avere l'alitosi, non doversi lavare ogni giorno perchè sennò si puzza, essere sempre mentalmente lucidi, stare bene fisicamente, questi sono i piaceri della vita.

Non farsi i vaccini o avere l'influenza a ogni variazione di temperatura. Dovresti avere dei gusti ben strani per adorare infilarti degli aghi e sputare catarro ogni inverno.

Citazione:
@mirco

Ho la convinzione che avere una salute di ferro molte volte sia proprio questione di "culo".


Per fortuna che non è così. Sarebbe una prospettiva tristissima.

Merio
Inviato: 12/1/2014 16:24  Aggiornato: 12/1/2014 16:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Uomini e bestie
Comunque due tecniche che mi piacerebbe venissero validate e magari usate proprio per trattare casi di infezione sono queste:

La MMS che pare sia stata pure usata dalla Croce Rossa contro la Malaria e se venisse tutto replicato sarebbe davvero una gran figata...

MMS ands malaria...

e questo, lo zapper:

Zapper...

La loro azione tenderebbe ad azzerare la carica microbica patogenica, mentre lascia intatta quella fisiologica e quindi aiuterebbe il sistema immunitario a fare il suo lavoro, oppure coadiuverebbe l'antibiotico rendendo possibile usare protocolli meno rischiosi e di facile utilizzo...

Inoltre va ricordato che il Sole è il nostro più grande alleato immunitario e che molto probabilmente un sacco di patologie sono da ricercarsi in una carenza di vitamina D...

Non sorprende che d'inverno ci si ammali più spesso: siamo molto meno esposti al Sole...

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Ste_79
Inviato: 12/1/2014 17:42  Aggiornato: 12/1/2014 17:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
In realtà quei 100'000 mila sono solo riferiti alle ADR, cioè Adverse Drug Reaction... ti do un farmaco secondo i criteri validati, e tu sviluppi un effetto collaterale che conduce alla tua morte... le malattie iatrogene prevedono uno spettro più ampio di casistica...


Giusta precisazione. Grazie.

Per chi volesse approfondire il discorso sulla vivisezione ho trovato un testo, disponibile anche in rete a questo indirizzo. Si tratta del "L'imperatrice nuda", che è il primo testo di denuncia della pratica sperimentale della vivisezione. E' datato 1976.

f_z
Inviato: 12/1/2014 17:50  Aggiornato: 12/1/2014 17:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Autore: sfruc Inviato: 10/1/2014 23:12:02

f_z scusa: cos'è un PM e come si manda? un messaggio personale?


Esatto: un messaggio personale.
Te ne ho mandato uno ora, lo trovi in "Posta in arrivo" sulla sinistra assieme alle optioni "Mostra profilo" ecc.

Per mandarne uno clicca sul nome del destinatario (e' un link) per aprire il suo profilo e poi clicca sul link immagine "PM".

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
dr_julius
Inviato: 12/1/2014 23:12  Aggiornato: 12/1/2014 23:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Uomini e bestie
Un riassunto abbastanza ben fatto (senza troppa tecnicalità e senza troppa semplificazione) su cosa sia la Sperimentazione animale dei farmaci. di Luca Sala.
(si legge in circa un quarto d'ora)

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Merio
Inviato: 12/1/2014 23:37  Aggiornato: 12/1/2014 23:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Uomini e bestie
L'iter è quello senza dubbio... un po' semplicistico, ma non poteva fare altrimenti (non esista un solo agente farmacologico che abbia uno ed uno solo target molecolare)...

Purtroppo quell'iter non sembrerebbe essere sufficiente...

Senza contare che il processo che dovrebbe essere garantito equilibrato, non lo è affatto...

Si parla di miliardi di profitto all'anno...

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Merio
Inviato: 12/1/2014 23:50  Aggiornato: 12/1/2014 23:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Uomini e bestie
A quanto pare è pure peggio di quello che pensavo...

Letter to the UK Prime minister...

Nell'articolo viene fatta un'affermazione davvero triste, ma credo piuttosto veritiera:

Citazione:
Many studies have shown that animal tests frequently fail to translate to the clinic, with estimates of their ability to predict effects on people as low as 37—50%, or no better than the toss of a coin

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
LoneWolf58
Inviato: 13/1/2014 6:48  Aggiornato: 13/1/2014 6:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Uomini e bestie
Un ultimo intervento poi lascio il thread (comincia ad essere ripetitivo).
Si continua a parlare di "sperimentazione animale" solo in relazione ai test clinici di "medicinali" non dimentichiamoci che la "vivisezione" (visto che piace tanto il termine) viene usata anche in altri ambiti...
Sarebbe interessante sapere se senza la "vivisezione" saremo mai arrivati al trapianto di organi ad esempio del cuore.
Anche lì una volta appresa la "tecnica" tramite "sperimentazione animale" il passaggio all'essere umano non fu privo di fallimenti...
Se non ci fosse stata la preventiva "sperimentazione animale" quanti fallimenti in più avremmo avuto?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
mangog
Inviato: 13/1/2014 8:24  Aggiornato: 13/1/2014 8:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Uomini e bestie
Citazione:

Autore: Merio Inviato: 12/1/2014 15:19:56

Ma sapete la beffa?

Che la carne USA è per la metà contaminata!!

Half USA meat contaminated...

E non solo dai batteri, ma pure dagli antibiotici che non è detto si degradino?

Si parla di pubertà sempre crescente delle ragazze, ci sarà mica un collegamento, o magari è una concausa?

Early puberty and...

Se non ci fossero gli allevamenti intensivi, probabilmente le penicilline sarebbero ancora stra utili per contenere le infezioni...

Ecco come i disequilibri ed i gradienti creano i disastri...

La sanità USA è quella che spende più soldi di tutti, ma nel modo sbagliato... La base della loro salute è minata dalle fondamenta, pescano il loro cibo da fonti già contaminate... senza




Ma tu le tassi le paghi al governo americano ? Sei così informato e preoccupato dello stile di vita americano con tanto di sanità che viene da pensare che tu non paghi le tasse in Italia. Abbiamo tanti di quei problemi sanitari nostrani che non vedo la necessità di preoccuparmi di quelli degli altri, soprattutto per sentito dire o perché su internet per fatalità si trova sempre la notizia che "combacia" perfettamente con il proprio pregiudizio....( la sanità gratis in Italia.. sigh... nei modi e nei tempi che vuole lo stato.....ma lasciamo credere che la sanità sia gratis con una pressione fiscale del 65%... )
"Preferisco" l'americano che non sa trovare sulla carta geografica Italiana dove si trova la citta di Milano che non l'internauta che sa tutto sulla sanità dell'altra parte dell'oceano, quando non ha mai messo piede ( meglio così) dentro un loro ospedale e magari dentro - basta un nome - al Cardarelli di Napoli ( è proprio un disastro sanitario quell'ospedale.. PUNTO )

Sertes
Inviato: 13/1/2014 8:57  Aggiornato: 13/1/2014 8:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Uomini e bestie
Cazzo mangog, finalmente dopo aver scritto fiumi e fiumi di cazzate su pressochè ogni argomento, sei riuscito involontariamente a darci una buona definizione del lavoro dei disinformatori:

su internet si trova sempre la notizia che "combacia" perfettamente con il proprio pregiudizio

Beh, bene così, altri 2817 post di odio sui Cinesi, e sui macchinisti di treni che hanno rovinato l'Italia, e magari esce un altra frase che val la pena ricordare.


Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Merio
Inviato: 13/1/2014 21:02  Aggiornato: 13/1/2014 21:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Uomini e bestie
Sei gentile Mangog ha preoccuparti per me...



Comunque abito nelle vicinanze di Milano e hai ragione dovrei occuparmi di più del mio Paese, ma per formazione universitaria et similia trovo molto più facile trovare fonti di informazione a proposito degli USA... ho molti siti di riferimento di autori d'oltreoceano

Comunque potresti aiutarmi tu, che ne dici ?

C'è l'angolo della salute proprio per queste questioni, argomenta pure lì quello che sai che lo leggerò con piacere...

Purtroppo c'è anche il fattore tempo che non mi aiuta molto...


Citazione:
la sanità gratis in Italia.. sigh... nei modi e nei tempi che vuole lo stato.....ma lasciamo credere che la sanità sia gratis con una pressione fiscale del 65%...


Ma perché, avrei affermato questo nei miei post?

Citazione:
"Preferisco" l'americano che non sa trovare sulla carta geografica Italiana dove si trova la citta di Milano che non l'internauta che sa tutto sulla sanità dell'altra parte dell'oceano, quando non ha mai messo piede ( meglio così) dentro un loro ospedale e magari dentro - basta un nome - al Cardarelli di Napoli ( è proprio un disastro sanitario quell'ospedale.. PUNTO )


Chissà magari avrò occasione di andare negli USA a farmi qualche esperienza, è presto per dirlo...

Di ospedali italiani ne ho visitati parecchi e per quanto riguarda i miei problemi di salute l'esperienza è stata deludente, ma nemmeno totalmente da buttare ecco...

Ci sono ampi margini di miglioramento...

Comunque in realtà credo di sapere ben poco, e non mi sembra di imporre alcunché a qualsivoglia utente...

Faccio ricerche, trovo informazioni che mi paiono degne di essere condivise cerco di condividerle in questa grande comunità di LC a cui mi sto affezionando sempre più...

E internet come credo sia chiaro ai più, è uno strumento e così come un farmaco può essere usato nella maniera sbagliata, ma ciò non toglie che si possano trovare delle perle, o spunti interessanti da cui poi intraprendere ricerche più serie...

Stammi bene!


La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Ste_79
Inviato: 14/1/2014 22:59  Aggiornato: 14/1/2014 22:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: Uomini e bestie
Citazione:
Sarebbe interessante sapere se senza la "vivisezione" saremo mai arrivati al trapianto di organi ad esempio del cuore. Anche lì una volta appresa la "tecnica" tramite "sperimentazione animale" il passaggio all'essere umano non fu privo di fallimenti... Se non ci fosse stata la preventiva "sperimentazione animale" quanti fallimenti in più avremmo avuto?


Se trovi qualcosa io sono curioso di leggerlo. Non sono molto ottimista a riguardo.

Siccome la discussione volge alla fine ne aprofitto per riportare un piccolo brano del libro "imperatrice nuda", libro molto interessante e denso di esperimenti effettuati da brillanti fisiologi e medici, anche premi nobel:

Citazione:
Così in tutti i campi gli animali incolpevoli devono servire da capri espiatori per i vizi dell'uomo.
Noi fumiamo, l'animale no: e allora costringiamo milioni di animali a fumare. Noi beviamo alcool, l'animale no: allora facciamo ammalare milioni di animali con l'alcool.
Noi ci droghiamo, gli animali no: allora obblighiamo gli animali ad assuefarsi a una droga per assistere alle loro convulsioni causate dal suo improvviso ritiro.
Noi guidiamo l'automobile spesso con più presunzione che competenza causando incidenti: allora immobilizziamo scimmie in automobiline che poi mandiamo ad infrangersi insieme alle guidatrici incolpevoli contro un ostacolo per studiare l'effetto dell'impatto.
Noi soffriamo d'insonnia, gli animali no: allora teniamo svegli gli animali per mesi di seguito finché impazziscono, sebbene un'insonnia indotta a questo modo non ha naturalmente nulla in comune con la nostra.
Noi siamo "stressati" in seguito al nostre modo di vivere deliberatamente sregolato, gli animali no: allora incrudeliamo contro milioni di animali per porli in stato di stress.
Noi ci ammaliamo di cancro per ragioni per la maggior parte ben note, tra cui ingestione di farmaci nocivi, inquinamento da noi stessi causato, per infinite ingiurie che ci procuriamo andando contro natura, gli animali no: allora procuriamo il cancro ogni anno a milioni di animali e li sottoponiamo ad infiniti maneggi ed esperimenti mentre vengono lentamente distrutti dal più crudele dei morbi creati dall'uomo.


Concludendo con un insigne rappresentate della classe dei ricercatori:

Citazione:
L'unica cosa che m'interessa è se le scimmie mi forniscono del materiale pubblicabile. Io non le amo. Non le ho mai amate. In fondo non ho simpatia per gli animali. Detesto i gatti. Odio i cani. Com'è possibile prendere in simpatia le scimmie?

Il direttore del laboratorio di primati dell'Università del Wisconsin, il già nominato prof. Harry F. Harlow. Pittsburg Press (27-10-1974)

DaemonZC
Inviato: 16/1/2014 17:00  Aggiornato: 16/1/2014 17:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: Uomini e bestie
Ciao Ste_79,

il pezzo che hai riportato da imperatrice nuda è pazzesco.

Cmq non so se avete valutato un altra ipotesi. Noi tutti ci basiamo sul fatto che le ricerche siano state davvero utili a questa ragazza per sopravvivere. Ma chi ce lo dice? dei dottori che non sanno distinguere del Tirosint da della tiroide secca? Io ho i miei forti dubbi.

Per quanto mi riguarda, con una classe medica intellettualmente aperta, umile ed intelligente, Caterina S. sarebbe potuta guarire del tutto a 9 anni anzichè arrivare a 25 con la maschera per l'ossigeno...

Ste_79
Inviato: 16/1/2014 21:35  Aggiornato: 16/1/2014 21:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: Uomini e bestie
Ciao Daemon,

ti assicuro che se riportassi il resto sarebbe molto ma molto peggio. C'è della roba veramente incredibile se pensi che gli autori di questi famigerati ma poco conosciuti esperimenti, dovrebbero essere insigni professori, cioè l'elite del pensiero umano.

Citazione:
Cmq non so se avete valutato un altra ipotesi. Noi tutti ci basiamo sul fatto che le ricerche siano state davvero utili a questa ragazza per sopravvivere.


Io l'ho valutata quest'ipotesi, e ho categoricaente risposto che la ricerca sugli animali non solo non è stata utile per questa ragazza, ma non lo è stato per nessuno.

Pensoso
Inviato: 20/1/2014 0:07  Aggiornato: 20/1/2014 0:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Uomini e bestie
Ah ecco, era partito da facebook il tutto... direi che rientriamo nella questione del bullismo via rete.

(uso non improprio di firma)

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA