Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Stato di polizia ad alta produttività
Inviato da Redazione il 23/11/2012 2:30:00 (6141 letture)

di Marco Cedolin

"Non possiamo consentire alla piazza di fare delle scelte che deve fare la politica" esclama il ministro Cancellieri durante il proprio intervento al senato, aggiungendo che "sono mesi che ci stiamo preparando a momenti difficili" e "tutti dobbiamo renderci conto che siamo chiamati a fare sacrifici". Il momento è molto delicato e occorre "fare quadrato attorno alle istituzioni".

Insomma, senza fare troppi giri di parole, il dipartimento del regime deputato alla repressione fisica di ogni forma di dissenso, avoca alla politica (nella fattispecie rappresentata dal governo dei banchieri che mai nessuno votò) il diritto di fare qualsivoglia scelta ritenga congrua, senza che "le piazze" abbiano a lagnarsi. Preconizza l'approssimarsi di momenti difficili sotto il profilo dell'ordine pubblico, causati dalle intemperanze dei molti che non accetteranno di buon grado di venir messi in mutande ed incolonnarsi ordinatamente sotto i ponti e chiama gli taliani "buoni" a sacrificarsi in silenzio, facendo quadrato intorno alle istituzioni bancarie....

In tutta evidenza il ministro Cancellieri ritiene (anche se non lo dice esplicitamente) che in breve tempo l'Italia somiglierà in tutto e per tutto alla bolgia di uno stadio di calcio, messa a "ferro e fuoco" da manipoli di cittadini ultras, trasformatisi in teppisti dopo che Equitalia ha portato loro via ogni avere. Proprio nel solco di questo pensiero la Cancellieri ha infatti confermato la volontà di estendere in brevissimo tempo alla società italiana due norme importate direttamente dal "mondo del calcio", come il Daspo e l'arresto differito, allo scopo di meglio fare fronte alle future battaglie. Per la tessera del tifoso probabilmente ci vorrà ancora tempo, dal momento che non è ancora stato deciso se integrarla nella tessera sanitaria o nella carta d'identità, ma inevitabilmente prima o poi arriverà anche quella.

Se da un lato il regime gonfia i muscoli nell'ambito della repressione delle "piazze", dall'altro la polizia fiscale agli ordini di Attilio Befera è ormai pronta per la conta dei peli nel naso di tutti gli italiani, giù giù fino all'ultimo dei disoccupati e dei pensionati sociali. Nell'inaugurare il nuovo redditometro, la sanguisuga di stato ha infatti stigmatizzato il fatto che almeno un milione di italiani siano a reddito zero, ma continuino comunque a spendere, a mangiare, a bere, a riscaldarsi ed a usare l'elettricità, ravvisando in questo loro agire il germe della disonestà. Se fossero italiani onesti si lascerebbero onestamente morire, senza disturbare la Cancellieri e senza ostinarsi a sopravvivere comunque. Ed invece continuano a spendere a dispetto della matematica beferiana che li vorrebbe già almeno un metro sottoterra.

Affrettatevi a morire, fatelo in silenzio, ma restando ben stretti intorno alle istituzioni, dopo avere trovato qualche parente che paghi le spese del funerale e relative tasse naturalmente, dal momento che le banche sono qui per governare e non certo per fare beneficenza.

Marco Cedolin

Fonte Il Corrosivo

Voto: 9.00 (4 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Bakunin
Inviato: 23/11/2012 6:03  Aggiornato: 23/11/2012 6:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2012
Da:
Inviati: 49
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Di solito sono abbastanza pessimista, ma sono convinto che fra poco si arriverà al dunque, il potere è ormai alla frutta...hanno esagerato !
Hanno tracimato con la loro arroganza, con la loro avidità, con la loro supponenza, con la loro ingordigia, con la loro spietatezza e la gente adesso, finalmente, si incazza, anche perchè hanno commesso il gravissimo errore di toglierle TUTTO.
Dal punto di vista puramente politico, l'importantissimo Movimento 5 Stelle rappresenta uno spauracchio che rischia di togliere il terreno da sotto i piedi dei soliti parassiti e contribuisce a dare uno sbocco "istituzionale" finalmente degno, alla protesta della gente.
Fattori che, uniti, stavolta rischiano davvero di essere la miscela giusta per un cambiamento di una certa rilevanza.
Spero che il mio ottimismo non venga smentito...

DjGiostra
Inviato: 23/11/2012 7:23  Aggiornato: 23/11/2012 7:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
@Marco Cedolin:
Citazione:
Affrettatevi a morire, fatelo in silenzio, ma restando ben stretti intorno alle istituzioni, dopo avere trovato qualche parente che paghi le spese del funerale e relative tasse naturalmente, dal momento che le banche sono qui per governare e non certo per fare beneficenza.


Nibiruuuuuuuuuuuuuuuuuuu !!! Dove sei ???? se ci sei batti un colpo !!
Scherzi a parte:

@Bakunin:
Citazione:
sono convinto che fra poco si arriverà al dunque, il potere è ormai alla frutta...hanno esagerato !

Non ha esagerato abbastanza. Finche' c'e' un solo italiota che crede che
monti ha fatto il bene dell'italia vuol dire che possono peggiorare ancora..

Citazione:
Fattori che, uniti, stavolta rischiano davvero di essere la miscela giusta per un cambiamento di una certa rilevanza.

Spero vivamente che tu abbia ragione.. Ma sono abbastanza pessimista
su questo lato..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
mangog
Inviato: 23/11/2012 7:39  Aggiornato: 23/11/2012 15:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:

Autore: Bakunin Inviato: 23/11/2012 6:03:29

Di solito sono abbastanza pessimista, ma sono convinto che fra poco si arriverà al dunque, il potere è ormai alla frutta...hanno esagerato !


L'Italia è alla frutta anche perchè per ogni bambinello sotto i 25 anni ci sono 3 anziani oltre i 65 ( tra qualche anno divento "ufficialmente anziano anche io sigh ). Le previsioni non possono essere che tragiche per questo paese vecchio, vessato da uno statalismo insulso, dove i sindacati hanno barattato una montagna di diritti ( SOLO per certe categorie , MENTRE gli altri a farsi benedire ) per paghe da fame, e con troppi licei che negli anni hanno sfornato vagonate di chiacchieroni patentati, tutti ovviamente propensi a diventare politici o giornalisti o intellettuali ( come si sa la chiacchiera può far diventare ricco il proprietario di una parlantina sciolta ingannatrice autocompiacente e BASTA ) o frequentatori incalliti di concorsi pubblici dopo aver preso ovviamente la laurea in qualche facoltà universitaria umanistica ( eh.. si.. troppi chiacchieroni e pochi ingegneri e tecnici )

Il cugino del mio vicino ( il vicino ha anche dei cugini ), appartenente alle forze dell'ordine, è andato qualche mese orsono in pensione e non aveva ancora compiuto i 50 anni e non mi sembra che abbia problemi di salute particolari da giustificare il ritiro anticipato. PERCHE' ANCHE QUELLI IN DIVISA HANNO ANCORA DEI PRIVILEGI ?

peonia
Inviato: 23/11/2012 7:47  Aggiornato: 23/11/2012 7:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Se non si vede chiaramente che questi sono servi di una elite che sta instaurando, come diceva Icke, un REGIME FASCISTA GLOBALE, io sono un uomo!

e comincio a credere che sia vera anche la storia dei Rettiliani, perchè questa gente di Umano non ha più veramente nulla....

Spero che presto giunga la fine e lo sputtanamento globale delle loro macchinazioni, ormai pare evidente che la gente possa fare poco...a meno che non si SVEGLIA e toglie loro potere...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
alinos
Inviato: 23/11/2012 8:35  Aggiornato: 23/11/2012 8:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Comunque, si parla, si parla, ma non succede mai niente a parte un giramento sempre più evidente da parte di alcuni. Di alcuni, perchè altri continuano a credere che questi stiano facendo il bene dell'Italia o dei cittadini.
E sono tanti.
Come si farà ad esempio a appassionarsi alle note vicende dei 5 candidati alle primarie PD? Come si fà a dare ancora credito a chi ci ha consegnato nella mani dei banchieri, della vergognosa "Europa", della "pigliatutto" Germania.
Come si fà a non far finta di vedere che tutto ci frana sotto, che sempre più persone sono in difficoltà, che stiamo peggio dei nostri padri, che i diritti dei lavoratori sono costantemente calpestati grazie a un livello di disoccupazione tale che permette ai "padroni" di fare il bello e il cattivo tempo.
Come si fà a concepire lo stato come un industria? Che deve avere il bilancio attivo, a discapito del benessere dei cittadini. A vantaggio di chi và questo bilancio? Siamo sicuri che i soldi vadano a finanziare i nostri bisogni? O più facilmente i loro?
Perchè devo pagare un mare di tasse per gli errori che sono stati fatti in passato da loro stessi?
Chi ha voluto l' Europa? Siamo così certi che sia il nostro bene? Io sò soltanto che quando c'era solo l'Italia le cose andavano meglio. Da quando c'e' la moneta unica è un dramma sociale senza fine.
Perchè la crisi dei mutui americani deve aver fatto crollare l'economia nel mio paese?
Chi ha voluto un economia così legata e così fittizia? Sono soldi veri o ci stanno beatamente prendendo per il culo?
Perchè siamo io, voi e pochi altri a farsi queste domande mentre una mare di persone, gionalisti in primis, sembra che non veda aldilà del proprio naso?
Perdonate, perdonate lo sfogo infantile.
Chiudo citando un anonimo "intellettuale". Che su di un volantino messo per inneggiare la città a recarsi allo stadio, volantino messo a tutti i semafori in cui si leggeva testuale :"Domani, tutti allo stadio" ha aggiunto nottetempo, con un bel pennarellone rosso :"BEATO TE!!!!!".

Docnight
Inviato: 23/11/2012 9:10  Aggiornato: 23/11/2012 9:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
A me questi politici , quando guardo le foto, quando sento le loro dichiarazioni, danno la netta sensazione che NON siano UMANI. La parola stessa governo TECNICO lascia a sospettare che siano dei CLONI o una specie di REPLICANTI, o forse hanno subito un qualche tipo di INNESTO.
David Icke non ci è andato lontano.
Non avrei mai pensato che fosse possibile rimpiangere i tempi in cui Berlusconi e il partito dell'AMORE con i suoi bunga bunga e le sue onorevoline davano la sensazione di vivere in una terra ancora governata dalle debolezze UMANE.
Prego che ZEUS li fulmini TUTTI, dovrebbe essere facile visto che qualche parte metallica è certamente presente nel loro TESCHIO


Peonia non avevo letto il tuo commento prima di scrivere, l'ho letto dopo che ho postato questo mio, ho pensato le stesse cose :)

mangog
Inviato: 23/11/2012 9:42  Aggiornato: 23/11/2012 11:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:


Autore: alinos Inviato: 23/11/2012 8:35:48

Perchè devo pagare un mare di tasse per gli errori che sono stati fatti in passato da loro stessi?



Vallo a dire a quella moltidudine di persone, dai politici fino all'ultimo dipendente fannullone pubblico( un tempo c'erano anche i cassi integrati eterni, la legge mosca ecc ecc ... i cui effetti finanziari si fanno ancora senitre.. ) che per anni hanno goduto di privilegi ( anche il poter far un cazzo ti pone in una posizione di privilegio se lo stipendio lo ricevi comunque ).
E' un dovere civico ricordare ai giovanotti le nefandezze dello statalismo.


Citazione:


Come si fà a concepire lo stato come un industria? Che deve avere il bilancio attivo, a discapito del benessere dei cittadini.


Puoi spiegare in 4 parole la tua "idea" di benessere del cittadino?


Lo stato un tempo era anche INDUSTRIA .. per fortuna che negli anni lo hanno smantellato quasi tutto. IL DEBITO CHE CI CREA PROBLEMI E' STATO ANCHE CAUSATO DALL'INNEFFICIENZA INDUSTRIALE STATALISTA Per i sindacalisti era un trampolino di lancio, (per MAGARI entrare in politica) ogni vertenza su qualche richiesta di cassa integrazione per dieci o venti ANNI.

Come vedi evito di tirare fuori la solita manfrina dell'evasione fiscale.
Anzi più soldi si darnno ( te li porta via.. tu non dai un bel niente ) allo stato più saranno gli sprechi... LO STATALISMO VIVE DI SPRECHI.

Calvero
Inviato: 23/11/2012 9:43  Aggiornato: 23/11/2012 9:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
________________________________
____________________________

Siamo in guerra, signore e signori.


Tra qualche secolo, se tutto tracollerà, verremo studiati e identificati come stadio dell'umanità più trogloditamente avanzata. Non riferito certo al Potere e ai Potenti. Noi stiamo semplicemente meritando quello che abbiamo lasciato nelle mani di coloro che hanno compreso la nostra stoltaggine.

Gli Déi della compassione e della delega ringraziano tutti i fedeli.
(si sappia che comunque non vi sarà paradiso ad attenderli)


Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
f_z
Inviato: 23/11/2012 10:19  Aggiornato: 23/11/2012 10:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Come gia' detto gli italiani devono decidere se sopravvivere da schiavi o morire da eroi: nel secondo caso e' meglio che si attrezzino in fretta prima che finiscano anche gli spiccioli.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Docnight
Inviato: 23/11/2012 10:22  Aggiornato: 23/11/2012 10:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Calvero in parte concordo nel senso che nelle generazioni precedenti c'e' stato un totale disinteresse a ricercare la verita' della loro esistenza, si sono venduti per l'oro mostratogli dall industrializzazione, si sono votati al materialismo per squallidi interessi personali lasciando che intanto nei piani alti veins se deciso il loro, ma non tanto, quanto nostro futuro. Ma guardo a questa gente con pena perche' sono nati , vissuti e moriranno con la consapevolezza di un pollo in un pollaio , forse un qualche tipo di purgatorio se lo beccheranno per aver vissuto solo di istinti e per essersi bevuti la fiaba dalla lieta fine.
La presente generazione invece ha bisogno del supporto di chi e' riuscito con coraggio a guardare oltre il recinto e ha potuto godere dell unico Vero Avvento , Internet.

Ghilgamesh
Inviato: 23/11/2012 10:24  Aggiornato: 23/11/2012 10:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:
Autore: mangog Inviato: 23/11/2012 7:39:04

PERCHE' ANCHE QUELLI IN DIVISA HANNO ANCORA DEI PRIVILEGI ?


Manghi io te l'ho già detto, sei te che non vuoi leggere.

Per mantenere questa FINTA democrazia, hanno bisogno di gente che voti e li difenda, le forze del disordine sono CHIARAMENTE una buona fetta di questo sistema marcio.

Se gli togli i privilegi, quando il popolo vuole far sentire la sa voce, quelli vanno a manganellare chi se lo merita (i ministri) e non la gente (il popolo, quello che nella democrazia avrebbe il potere!)

Se gli togli i privilegi, rischiamo di diventare una democrazia ... sia mai!

Citazione:

Tra qualche secolo, se tutto tracollerà, verremo studiati e identificati come stadio dell'umanità più trogloditamente avanzata.


E chiamano r medioevo l'età oscura ...

illupodeicieli
Inviato: 23/11/2012 10:36  Aggiornato: 23/11/2012 10:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Sono completamente d'accordo con Marco Cedolin e con Peonia (sono davvero rettiliani e viscidi): mi dispiace soltanto che le previsioni di alcuni opinionisti/blogger, circa la "diserzione" o "il passaggio di barricata" da parte di uomini e donne delle forze dell'ordine, non ci sia stata. Eppure si diceva che anche costoro tengono famiglia e non ce la fanno, per cui capendo al volo la situazione dovevano,già dall'anno passato, disobbedire. In cuor mio speravo in qualche funzionario di banca che rimpolpasse conti correnti, o ancor meglio in hacker che attaccassero sistemi informatici ridistribuendo ,finalmente, le ricchezze virtuali permettendo a tanti di noi di comprare pane e companatico e di pagare bollette arretrate.O meglio ancora agire su Equitalia e quelli come loro. So bene che il commento sarà ignorato e le obiezioni me le posso muovere da solo: so infatti che i cosiddetti dati sensibili, tipo quelli fiscali, sono duplicati per non so quante volte e in posti diversi e ,ovviamente,segreti; so che le forze dell'ordine sono composte, appunto , da persone e che queste temono ,non solo rappresaglie e vendette, ma sanno anche che in battaglia si vince o si perde, e si può perdere con l'aggiunta di botte e punizioni, perdita del posto sicura, e quindi fame e disperazione. Quanti agli hacker o agli anonymus , si dice che siano venduti o proprio a libro paga di quelli che io e altri vorremo combattessero. Però a volte sognando si possono intravedere soluzioni.Peccato che non si sogni più.
ps.:parlo per me ,logicamente.

Calvero
Inviato: 23/11/2012 10:50  Aggiornato: 23/11/2012 11:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:

Anzi più soldi si darnno ( te li porta via.. tu non dai un bel niente ) allo stato più saranno gli sprechi... LO STATALISMO VIVE DI SPRECHI.


Mangog sei un mito. Come si fa a non volerti bene? ... sei tra i pochi che dicono cose giuste dimenticandoti tutto il mondo che gira attorno a queste cose giuste. In un certo senso, non stupirti, sto parlando per bocca tua...

... miri a identificare le colpe di una data società mostrando interesse per il bene di questa data società. Ma visto che tu parli di responsabilità e di parassitismo (in questo caso degli statali), ti sei scordato che ci sono delle basi ideali che attraverso esse esprimono di volere un mondo piuttosto che un altro. Ed è questo - volere - che crea un tipo di realtà.

E qual'è questa realtà? (italiota nella fattispecie). La realtà è quella nostra che "se io vado in pensione con 30 anni di contributi" e "se tu vai in pensione con 40 anni di contributi" ecco che - IL volere - si spinge sul pretendere che anche chi va in pensione con 30 anni debba andarci con 40 ... e non che chi va con 40 possa andarci con 30. Scherziamo?

Che ora si venga a raccontare la favola che "mica tutti possono andare a 30 anni, altrimenti come farebbe lo Stato?" .. questo fa parte della fantomatica realtà dipinta dal fascismo chiamato democrazia e sostenuto dalla propaganda della mitica del lavoro dipinta in quella Costituzione immonda che ci trascina giù ed è linea-guida della nostra schiavitù.

In sostanza è sempre l'invidia a guidarci - e si parte dal piccolo - dagli albori di questa Farsa; da quando [come recitano gli adagi], da quando "si stava bene" o anche dal "si stava meglio quando si stava peggio", senza aver mai voluto comprendere che ---> <--- si era già scritto questo futuro.

Noi siamo invidiosi di merda e si vuole sempre che tutti - con indole comunista (intesa come sentimento) - ci si omologhi verso chi sta peggio e non verso chi sta meglio.

Perché a noi sta sul cazzo chi sta meglio di noi e il bello è che QUEL stare meglio non è lo stare meglio del politico profittatore di merda, ma sarebbe meramente il minimissimo sindacale delle prime libertà per cui si sarebbe dovuto PROFONDAMENTE lottare.

Non solo non si è voluto lottare per queste/quelle libertà, bensì si è voluto lottare per difenderla la mitica del lavoro. Quindi ora che la si prenda in culo in silenzio.

Con buona pace di un "Mangog" che insiste con questa forma-mentis che perpetua il suo - giusto - dimenticandosi però che il mondo ha da tempo venduto il culo affinché si creasse questa ingiusta giustizia.

VIVA BERLUSCONI

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
complo
Inviato: 23/11/2012 11:10  Aggiornato: 23/11/2012 11:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:
La presente generazione invece ha bisogno del supporto di chi e' riuscito con coraggio a guardare oltre il recinto e ha potuto godere dell unico Vero Avvento , Internet.


Prima di intenet bastava una biblioteca.
Però in biblioteca ci trovi qualunque cosa FUORCHE' quella che guida il 99% degli "avventizi" di internet.

Docnight
Inviato: 23/11/2012 11:35  Aggiornato: 23/11/2012 11:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Complo ho Pena anche di te , che ci fai su internet tu allora? :)
dai che il purgatorio non e' cosi male

Internet e' la piu' grande e vasta libreria del mondo.

E l accesso ad essa e' a portata "popolare"

Poi nelle biblioteche a meno che non siano I musei vaticani non troverai mai certi argomenti e quel po che trovi e' spesso trattato in modo frammentario e dogmatico come consentito dal sistema. Senza contare la facilita' e velocita' di cmparazione e consultazioneI

mangog
Inviato: 23/11/2012 12:00  Aggiornato: 23/11/2012 12:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:


Autore: Calvero Inviato: 23/11/2012 10:50:58

VIVA BERLUSCONI



Per carità... W L'INPS.. ( ormai spero solo che non salti per aria..)

complo
Inviato: 23/11/2012 12:14  Aggiornato: 23/11/2012 12:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
@ Docnight

Ma perchè rispondete senza leggere?
Non ho fatto il confronto internet/biblioteca, ho detto che PRIMA di internet bastava andare in biblioteca a chi aveva parlato di "AVVENTO".
E su.............

Docnight
Inviato: 23/11/2012 12:29  Aggiornato: 23/11/2012 12:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Complo

Sorry

Il fatto e' piu' grave... Non e' che non ho letto, anzi, e' che non avevo capito!

Docnight
Inviato: 23/11/2012 12:45  Aggiornato: 23/11/2012 12:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Tornando a bomba comunque

Questa "ministra" Cancellieri e' uguale a Maria Antonietta quando ha detto :

"non c'e' pane? Allora dategli le brioches"

Non ricordo bene cosa successe poi

czar
Inviato: 23/11/2012 13:05  Aggiornato: 23/11/2012 13:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
@ mangog

credo che la speranza che l'imps non esploda sia concreta quanto quella del secondo avvento.

mi risulta che ha perso metà del suo stato patrimoniale in pochi anni (3 ???? ho sentito bene ?? In una azienda con un fatto del genere il consiglio sarebbe impalato ) e che addirittura abbia, problemi con i pagamenti dei contributi dei dipendenti che son confluiti dalle casse separate.

non so se qualcuno può confermare...

alinos
Inviato: 23/11/2012 13:44  Aggiornato: 23/11/2012 13:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
qualcuno mi spiega perchè in tutto sto caos:
1 Non è ancora scoppiata una guerra "seria"
2 Nessuno ha ancora messo un paio di bombe a roma?
Non è una provocazione, sarei curioso di sapere quali possono essere le motivazioni.
Secondo me nel 70 la situazione era migliore di ora, ma il terrorismo dilagava.
Adesso ci sono giusto due disgraziati che mettono petardi a equitalia...
Ma allora prima ci prendevono per i fondelli???

complo
Inviato: 23/11/2012 13:50  Aggiornato: 23/11/2012 13:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:
Ma allora prima ci prendevono per i fondelli???


Ma vah.........
Mai sentito parlare di guerra fredda?
Credi che in Italia avrebbe mai potuto andare al governo il PCI?
Come ti credi che si "spaventi" la gente e non voti PCI?
Se qualche cattivaccio terrorista comunista si mette ad ammazzare.
E' quello che è successo.

Pispax
Inviato: 23/11/2012 14:12  Aggiornato: 23/11/2012 14:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Mi stupisco solo del fatto che manchi il termine "pennivendoli".
Il resto c'è tutto.

Sto maturando la sgradevole impressione che Cedolin non scriva più i suoi articoli.
A mio avviso ricorre a un generatore automatico, dove si limita a inserire l'argomento ed escono fuori già pronti.

Un po' come Il Generatore Automatico degli Articoli di Libero, se qualcuno se lo ricorda.

(ho messo il link alla pagina di ricerca perché il sito "hatingline" a quanto pare ha chiuso i battenti. Però nei vari link a volte ci sono esempi molto divertenti)

f_z
Inviato: 23/11/2012 14:14  Aggiornato: 23/11/2012 14:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:

complo:
Mai sentito parlare di guerra fredda? Credi che in Italia avrebbe mai potuto andare al governo il PCI? Come ti credi che si "spaventi" la gente e non voti PCI? Se qualche cattivaccio terrorista comunista si mette ad ammazzare. E' quello che è successo.


Traduco:
in breve Il terrorismo degli anni '70 (ma anche quello di oggi) era per lo piu' organizzato da governo e servizi segreti dietro regia angloamericana.

Insomma il terrorismo e' sempre stato - salvo probabilmente poche e rare eccezioni - terrorismo di stato, e continua ad esserlo, un po' in tutto il mondo (vedi 11/9, 7/7 ecc).

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Pyter
Inviato: 23/11/2012 15:18  Aggiornato: 23/11/2012 15:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Stato di polizia ad alta produttività

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
mangog
Inviato: 23/11/2012 15:26  Aggiornato: 23/11/2012 15:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:

Autore: f_z Inviato: 23/11/2012 14:14:53

Citazione:


complo:
Mai sentito parlare di guerra fredda? Credi che in Italia avrebbe mai potuto andare al governo il PCI? Come ti credi che si "spaventi" la gente e non voti PCI? Se qualche cattivaccio terrorista comunista si mette ad ammazzare. E' quello che è successo.



Traduco:
in breve Il terrorismo degli anni '70 (ma anche quello di oggi) era per lo piu' organizzato da governo e servizi segreti dietro regia angloamericana.


Aggiungo che il regista trovava in Italia tantissimi polli. Polli pronti a seguire il primo regista che passava. Questione d'imprinting come per le oche.
E come in tutti i pollai qualche volta il pollo si credeva il gallo e si incoronava regista creando il proprio gruppo terroristico. In soldoni....l'Italiano ci ha messo tanto di suo anche se il regista ha dato il primo ciack, ed in mancanza del regista di turno il pollo-oca Italiano sarebbe stato pronto a seguire chiunque altro.. anche un fantasma.
Ovviamente i polli-oca sono stati solo gli sfigati ( alcuni magari in buona fede.. ma sempre polli di natura ) che sono finiti male.. gli altri sono finiti nelle redazioni dei giornali magari spacciandosi per giganti del pensieron ( i pulcini-oca negli anni 2000 ci sono sempre ).
I cattivi maestri fiutavano l'odore dei polli-oca, una volta riconosciuti la strada era in discesa.

complo
Inviato: 23/11/2012 15:37  Aggiornato: 23/11/2012 15:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:
Aggiungo che il regista trovava in Italia tantissimi polli. Polli pronti a seguire il primo regista che passava. Questione d'imprinting come per le oche. E come in tutti i pollai qualche volta il pollo si credeva il gallo e si incoronava regista creando il proprio gruppo terroristico. In soldoni ..l'Italiano ci ha messo tanto di suo anche se il regista ha dato il primo ciack ed in mancanza del regista di turno il pollo-oca Italiano sarebbe stato pronto a seguire chiunque altro.. anche un fantasma. Ovviamente i polli-oca sono stati solo gli sfigati che sono finiti male.. gli altri sono finiti nelle redazioni dei giornali magari spacciandosi per giganti del pensiero( i pulcini-oca negli anni 2000 ci sono sempre ). I cattivi maestri fiutavano l'odore dei polli-oca, una volta riconosciuti la strada era in discesa.


Si. ASSOLUTAMENTE si.

Maksi
Inviato: 23/11/2012 15:50  Aggiornato: 23/11/2012 15:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Non siate cosi' ingenui. Non fanno questo perche' hanno paura della Piazza, ma perche' vogliono usarla... la Piazza. Fin quando avranno l'esercito, la magistratura e i media - come anche la comunita' accademica - dalla loro (tutte sorrette da caste affilliate alla massoneria), non li smuove nessuno. Quello che cercano e' la nostra "presenza" per completare la loro missione di ristrutturaZIONe sistemica. E' alla loro Pax che vogliono portarci (che qualcuno pure qui auspica).

Politicmante siamo un po tutti democraticamente rincittrulliti, che seguono ideali preparati a tavolino. Non siamo capaci di un solo pensiero filosofico che vada oltre il costrutto della societa' liberale (aggettivo ingannevole... come sempre); se qualcuno lo fa viene tacciato di essere un nazi-fascista, razzistone, sterminatore, assassino... Non capendo che e' proprio il democraticismo la base dello status-quo dominante, che consente lo sfruttamento e lo strozzinaggio delle popolazioni per legge. Non vedo nessun reale cambiamento politico all'orizzonte, magari sociale, ma non politico. L'unica alternativa se ne andata via parecchi anni fa...

Anche se per circostanze estreme l'Italia potesse riprendersi un po' di sovranita' vera, sarebbe comunque una vottoria di Pirro, dato che non ci metterebbero molto a ri-portarvi la Democrazia di nuovo. Siete una provincia dell'impero, come lo e' tutta l'Europa o quasi. Avrebbe un senso se tutti i Paesi europei (o almeno una potenza nucleare come la Francia) avviassero contemporaneamente lo smantellamento della struttura di controllo massonico e riprendessero il controllo del territorio. Ma e' una possibilita' utopica, perche' non c'e' nemmeno uno spiraglio politico che posssa fare tutto cio'; siamo tutti piombati nell'idealismo democratico dello smuovere il sistema con la "nostra voce", della massa che grida (non si sa cosa di preciso, ma basta che gridi) e che si sente "presente". Fuffa!

Tutto cambierebbe invece se si ribaltasse il centro dell'impero: gli USA. La' ci sono fazioni anti-governative armate in vere e proprie milize paramilitari in molti stati, che stanno iniziando a manifestare insofferenza verso l'apparato pluto-sionista. Non e' casuale che il governo federale (democratici che repubblicani) tentino di limitare gli armamenti alla popolazione, escogitando astute manovre psicologiche attraverso stragi programmate e mediaticamente manipolate.

Detto cio'...
La vera rivoluzione sarebbe riportare l'uomo nella sua idea Tradizionale dell'essere di guenoniana concezione, facendo rinascere le nazioni nei sui simboli piu' antichi e profondi.
E' vero, e' un concetto romantico e quasi mitico nella sua pretesa, pero' gia da bambino avevo la sensazione che avevamo perso qualcosa di molto profondo ed ancestrale, che ci fa andare direttamente nella catastrofe. Non si tratta "solo" di possedere piu' o meno cose, ma del crollo di un'intera civilta'... Sion non aspetta altro.
Tutto come da Protocollo.

mangog
Inviato: 23/11/2012 16:01  Aggiornato: 23/11/2012 16:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:


Autore: Maksi Inviato: 23/11/2012 15:50:06


Politicmante siamo un po tutti democraticamente rincittrulliti, che seguono ideali preparati a tavolino. Non siamo capaci di un solo pensiero filosofico che vada oltre il costrutto della societa' liberale (aggettivo ingannevole... come sempre);


Dunque meglio filosofare su una ipotetica società non liberale, ovvero?....

Citazione:


La vera rivoluzione sarebbe riportare l'uomo nella sua idea Tradizionale dell'essere di guenoniana concezione, facendo rinascere le nazioni nei sui simboli piu' antichi e profondi.


La vera rivoluzione sarebbe riportare le aziende in Italia. Ma ahimè il sistema Italia è diventato ostile a tutte le libere iniziative. Forse ti sei accorto che di liberale in Italia ormai non c'è più niente, la vera società non ingannevole.

Citazione:


Non e' casuale che il governo federale (democratici che repubblicani) tentino di limitare gli armamenti alla popolazione, escogitando astute manovre psicologiche attraverso stragi programmate e mediaticamente manipolate.


Ognuno ha il diritto alla propria autodeterminazione difensiva ( le consistenti forze dell'ordine in Italia arrivano sempre dopo..forse avrebbe un senso questo slogan ) Armi libere in libero stato. Tu pensi che le stragi nei vari campus siano programmate ? Delirio.... semplice effetto secondario dell'autodeterminazione difensiva.. ( con il fucile mi difendo solo ? )

f_z
Inviato: 23/11/2012 16:10  Aggiornato: 23/11/2012 16:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:

mangog:
La vera rivoluzione sarebbe riportare le aziende in Italia.


Certe aziende in Italia ci vengono eccome: dove lo trovi un altro posto dove puoi inquinare quanto ti pare e usare mano d'opera usa e getta a prezzi da saldo?

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
mangog
Inviato: 23/11/2012 16:12  Aggiornato: 23/11/2012 16:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:


Autore: f_z Inviato: 23/11/2012 16:10:22

Citazione:


mangog:
La vera rivoluzione sarebbe riportare le aziende in Italia.



Certe aziende in Italia ci vengono eccome: dove lo trovi un altro posto dove puoi inquinare quanto ti pare e usare mano d'opera usa e getta a prezzi da saldo?


Guarda che la Thyssen chiude anche in Umbria.. E l'Ilva a Dicembre.
Ue'... facciamo rientrare le industrie tessili.. o inquinano anche quelle ?
Magari qualche industria di borse.. un terzista per la TOD'S..

Docnight
Inviato: 23/11/2012 16:28  Aggiornato: 23/11/2012 16:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Alfano: "se ci sono indagati non mi candido"

Oggi giorno cosa non si farebbe pur di avere l'esclusiva

f_z
Inviato: 23/11/2012 16:55  Aggiornato: 23/11/2012 16:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:

Autore: mangog Inviato: 23/11/2012 16:12:47

Guarda che la Thyssen chiude anche in Umbria.. E l'Ilva a Dicembre. Ue'... facciamo rientrare le industrie tessili.. o inquinano anche quelle ? Magari qualche industria di borse.. un terzista per la TOD'S..


Io credo che che altre aziende, una volta completata la distruzione secondo il piano eseguito da Monti, torneranno ad aprire.
Naturalmente nel frattempo aprire fabbriche in Romania o altri posti simili sara' diventato meno conveniente.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
davlak
Inviato: 23/11/2012 17:29  Aggiornato: 23/11/2012 17:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:

Peonia:

e comincio a credere che sia vera anche la storia dei Rettiliani, perchè questa gente di Umano non ha più veramente nulla....


è un pò che ci penso...che quel pazzoide di Icke abbia visto giusto?
ormai sono aperto a tutte le possibilità e NON SCHERZO!

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Redazione
Inviato: 23/11/2012 17:55  Aggiornato: 23/11/2012 17:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
PISPAX: "Sto maturando la sgradevole impressione che Cedolin non scriva più i suoi articoli. A mio avviso ricorre a un generatore automatico, dove si limita a inserire l'argomento ed escono fuori già pronti."

Si chiama coerenza di pensiero. I fatti cambiano, ma i tuoi principi rimangono immutati. E' una dote più unica che rara, di questi tempi, e Cedolin ne dispone in quantità eccezionali.

Dovresti imparare a rispettarla - indipendentemente dai contenuti - invece di cercare di deriderla dal basso della tua inutile saccenza.

Maksi
Inviato: 23/11/2012 18:36  Aggiornato: 23/11/2012 18:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
@Mangog
Citazione:
Dunque meglio filosofare su una ipotetica società non liberale, ovvero?....

Saremmo comunque in buona compania... con Platone, Hegel, Nietzsche...
Il fatto e' che la cd societa' liberale non significa piu' libera (la parola liberta' e' usata molte volte in maniera subdola ed ingannevole), ma piu' relativa... cioe' societa' a valore nullo: ne' propositiva e nemmeno distruttiva, ma solo dispersiva. Questo ha prodotto un'assenza di una linea guida politica, capace di erigere una societa' basata sulle virtu', invece che dell'assenza di essa. Una decadenza mostruosa, dove la base di un qualcosa di nuovo viene intravista in... Grillo. Grillo infatti non ha nessuna proposta politica vera, ma e' solo un'eseltazione proprio di questa societa' relativa, che vede se stessa solo come un macchinario produttivo, commerciale e mediatico; una societa' moscia, vuota e priva di qualsiasi voglia di mirare in alto, che vuole muoversi solo in maniera orizzontale.

Citazione:
La vera rivoluzione sarebbe riportare le aziende in Italia. Ma ahimè il sistema Italia è diventato ostile a tutte le libere iniziative. Forse ti sei accorto che di liberale in Italia ormai non c'è più niente, la vera società non ingannevole.

Questo e' un problema tecnico e non politico (quest ultimo e' a sua volta un problema filosofico... proprio per questo non vedo scenari veramente nuovi all'orizzonte, ma forse...).
E' proprio questo il punto critico di tutta l'era odierna: hanno fatto diventare la politica un problema tecnico... un problema di spread. Aristotele diceva bene quando parlava di economia come di techne, non certo di politeia.
Questo problema tecnico non si puo' risolverlo senza una sovranita' politica di base nazionale, assente ormai in ogni frangente dell'odierno sistema giudaico-massonico.

Citazione:
Tu pensi che le stragi nei vari campus siano programmate ? Delirio.... semplice effetto secondario dell'autodeterminazione difensiva.. ( con il fucile mi difendo solo ? )

Sono stragi di Stato. L'Italia le conosce bene; sono ormai storicamente accettate. Altrove si sono perfezionati anche di piu'.
Programmi di controllo mentale sono alla base di stragi "solitarie", come le utlime due dello studente modello di neuro-psicologica Holmes ed il massone (di basso rango) sionista Breivik (in realta' quest'ultima e' una operaZIONe militare in larga scala).

Per quanto riguarda il possesso delle armi, ho gia espresso tempo fa il mio pesniero in un altro commento:

"che faccia diventare le milizie non statali come forze di sicurezza volontarie con piena sovranita'. Ovviamente dovranno avere un'uniforme propria per il riconoscimento. Qui in Europa con una forza simile, molte cose cambierebbero e gli strozzini di Bruxelles ci penserebbero piu' volte prima di ratificare il Trattato di Lisbona. Ma ormai e' troppo tardi per tutto questo... ci aspettano altri scenari."

Pispax
Inviato: 23/11/2012 23:18  Aggiornato: 23/11/2012 23:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Redazione

Citazione:
Si chiama coerenza di pensiero. I fatti cambiano, ma i tuoi principi rimangono immutati. E' una dote più unica che rara, di questi tempi, e Cedolin ne dispone in quantità eccezionali.

Dovresti imparare a rispettarla - indipendentemente dai contenuti - invece di cercare di deriderla dal basso della tua inutile saccenza.


Guarda che io la coerenza DEL PENSIERO la rispetto.
Chiaro: fino a quando non si parla di pensieri stupidi, cosa che quello di Cedolin nella sua radice non è.

Quello che non rispetto minimamente invece è la coerenza nel ricercare il sensazionalismo. Quelle cosa per cui la propria coerenza di pensiero deve per forza essere urlata a squarciagola, e deve ricorrere a slogan farlocchi per implorare o imporre di essere ascoltata.

Il paragone con il generatore degli articoli di Libero non è fatto a caso. E' proprio il sentimento che ho provato quando ho letto quel testo.
Anche se i temi possono essere diversi, i toni e i modi sono gli stessi.


Sarà che sono fatto così: ma io non riesco a rispettare una tesi, qualunque essa sia, quando chi la porta avanti sente il bisogno di venire a strillarmela nell'orecchio.
Se poi riesco a mettermi i tappi, con una certa difficoltà, e capisco oltretutto che la gran parte di quegli strilli si basano su ulteriori forzature di tesi già in partenza abbondantemente storpiate, il mio rispetto decade del tutto.

Redazione
Inviato: 24/11/2012 0:12  Aggiornato: 24/11/2012 0:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
PISPAX: Citazione:
non riesco a rispettare una tesi, qualunque essa sia, quando chi la porta avanti sente il bisogno di venire a strillarmela nell'orecchio.
Forse le tue orecchie, a furia di frequentare luogocomune, sono diventate troppo sensibili.

dino
Inviato: 24/11/2012 2:52  Aggiornato: 24/11/2012 2:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
... per quanto io possa esser sensibile al movimento nelle piazze, trovo che le argomentazioni di Pispax siano razionali e dunque valide, l'uniformità di pensiero è il vero pericolo, nessuno ha sempre torto e nessuno ha sempre ragione, cmq io l'analisi su Cedolin di Pispax in parte la condivido... sembrano articoli preconfezionati che mirano ad una uniformità di pensiero che gioca a ping-pong, sdoppiando l'Umanità in due correnti di pensiero... ma in realtà le correnti di pensiero sono moltissime, ed è questa moltiplicità, da sempre la vera ricchezza dell'Umanità... Pispax ha ragione nel suo commento semplicemente perchè non è la prima volta e nemmeno l'ultima che ci prendono a manganellate in piazza, anzi in questo paese chiunque ha governato ha picchiato i manifestanti, ha fatto almeno una guerra, e derubato il popolo... questa non è affatto una novità... il prossimo governo qualsiasi esso sia, farà lo stesso, picchierà i manifestanti, promuoverà azioni di guerra e ruberà dalle tasche del popolo... questo perchè in questo paese come in tanti altri... non esiste più il Popolo Sovrano... ora c'è il Debito Sovrano... l'uniformità di pensiero di due grandi schieramenti produce una partita a due escludendo tutti gli altri... per la gioia di chi con questa strategia domina con entrambi gli schieramenti... con la rete si era pensato al mezzo in grado di promuovere la libertà di pensiero... ma stanno riuscendo ad uniformare anche la rete rendendolo un mezzo di controllo di uno stato di polizia globale... LC non è esente a tutto ciò... ciaodino

incredulo
Inviato: 24/11/2012 5:09  Aggiornato: 24/11/2012 5:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:
Se da un lato il regime gonfia i muscoli nell'ambito della repressione delle "piazze", dall'altro la polizia fiscale agli ordini di Attilio Befera è ormai pronta per la conta dei peli nel naso di tutti gli italiani, giù giù fino all'ultimo dei disoccupati e dei pensionati sociali. Nell'inaugurare il nuovo redditometro, la sanguisuga di stato ha infatti stigmatizzato il fatto che almeno un milione di italiani siano a reddito zero, ma continuino comunque a spendere, a mangiare, a bere, a riscaldarsi ed a usare l'elettricità, ravvisando in questo loro agire il germe della disonestà. Se fossero italiani onesti si lascerebbero onestamente morire, senza disturbare la Cancellieri e senza ostinarsi a sopravvivere comunque. Ed invece continuano a spendere a dispetto della matematica beferiana che li vorrebbe già almeno un metro sottoterra. Affrettatevi a morire, fatelo in silenzio, ma restando ben stretti intorno alle istituzioni, dopo avere trovato qualche parente che paghi le spese del funerale e relative tasse naturalmente, dal momento che le banche sono qui per governare e non certo per fare beneficenza.


Trovo l'articolo di Cedolin assolutamente fantastico, per la chiarezza dei suoi contenuti.

Qui ci troviamo di fronte una IDEOLOGIA di Stato che continua a essere trasmessa nella stampa di regime, qui ci troviamo DENTRO AD UN REGIME.

Un REGIME sempre più simile a quello Orwelliano, un REGIME che ti insegue dalla culla alla tomba pretendendo di "correggerti" di "raddrizzarti" di "omologarti" e lo fa a suon di manganellate e cartelle esattoriali.

Cedolin lo denuncia, lo denuncia con FORZA e PASSIONE, quel sentimento che posseggono le persone LIBERE, quel sentimento che non ci sta a SUBIRE questa situazione sorridendo a 32 denti mentre ti stanno togliendo l'aria per respirare e ti manganellano perchè OSI PROTESTARE NELLE PIAZZE.

Ma ai "difensori" del SISTEMA come complo e Pispax, queste parole non stanno bene e Cedolin diventa una barzelletta, un pressapochista, addirittura un PROPAGANDISTA

Perchè la situazione, come dicono i professori ed i loro seguaci, è molto piu complicata , perchè voi poveri ignoranti non capite , quindi fateci il piacere di cavarvi dai coglioni e di MORIRE IN SILENZIO.

Ma INCREDIBILMENTE il problema non è il REGIME, bensì Cedolin che lo denuncia, perchè lo fa "urlando a squarciagola".

FANTASTICO


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
NiHiLaNtH
Inviato: 24/11/2012 10:05  Aggiornato: 24/11/2012 10:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:
è un pò che ci penso...che quel pazzoide di Icke abbia visto giusto?


allora è stato sicuramente Icke a scrivere la sceneggiatura di Visitors


Pensoso
Inviato: 24/11/2012 12:19  Aggiornato: 24/11/2012 12:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Si possono interpretare come discorsi, quelli del ministro di turno, ma non diversi da quelli che avrebbe fatto, ed hanno fatto in pasato, in pratica qualsiasi altro ministro, di stato sudamericano asservito agli USA, o di stato europeo periferico fortemente condizionato dalla UE. Con toni solo leggermente attenutati, ma neanche tanto, nel nostro caso valgono tutti e due i casi...

Si possono anche interpretare come discorsi che qualsiasi ministro, specie dell'interno, fa in difesa dei suoi dipendenti e materiali esecutori delle mansioni previste dal monopolio statale dell'uso della forza, che sia esercito o che siano forze dell'ordine. Sia concretamente, che legalmente, che simbolicamente, il ministro ha detto quello che deve dire... paradossalmente anche se non lo pensasse personalmente (non credo questo sia comunque il caso).
Prima di mettersi contro un poliziotto o un militare ecc, bisogna che questo sia personalmente ed inconfutabilmente individuabile, che l'abbia combinata molto grossa (si parla di reati gravissimi, e purtroppo una manganellata "alla cieca" non è considerata tale), e che oltretutto sia anche un individuo facilmente stigmatizzabile, per un qualche tic, per una qualche inflessione lessicale, per la sua storia personale o familiare, per qualche gaffe, ecc...
In tutti gli altri i casi l'agente o milite va difeso, secondo loro, quasi "fino alla morte", non foss'altro per non sembrare che si vogliano in qualche minima parte, ed indirettamente, appoggiare le idee dei manifestanti che protestano (magari anche a ragione, non escludiamolo a priori), e nei casi estremi di situazioni di crisi economica-sociale, per evitare che agenti e militati stessi non passino dalla parte della protesta, innescando una rivolta vera e propria, e sta volta con concrete possibilità di una qualche riuscita.
Leggesi: meglio tenerseli buoni, quelli che abbiamo autorizzado ad usare la violenza; che la usino sempre contro qualcun altro che non siano i poteri costituiti.

Inoltre esercito e forze dell'ordine sono anche una parte importante dell'apparato amministrativo statale, con l'influenza burocratica e politica che ne consegue... se non fossimo una repubblica democratica fondata sul lavoro... questa parte dell'apparato burocratico avrebbe anche più potere...... o per lo meno sarebbe più chiaramente evidente il suo potere.

(uso non improprio di firma)
Aironeblu
Inviato: 24/11/2012 13:37  Aggiornato: 24/11/2012 13:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:
"Per fortuna che siamo in Europa e c'è la Germania che paga per tutti noi, altrimenti chissà come saremmo ridotti adesso!"

(l'italiano medio, ovvero un buon 70% della nostra popolazione)

Aironeblu
Inviato: 24/11/2012 14:00  Aggiornato: 24/11/2012 15:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
@Alinos
Come si fà a concepire lo stato come un industria? Che deve avere il bilancio attivo, a discapito del benessere dei cittadini. A vantaggio di chi và questo bilancio? Siamo sicuri che i soldi vadano a finanziare i nostri bisogni? O più facilmente i loro?

Il bilancio, o chiamiamolo "cassa", che suona più adeguato, è quel trucchetto con cui il governo Monti sta trasferendo tutta la nostra ricchezza al di fuori dela paese, precisamente nelle tasche di Deutsche Bank, Paribas e Banca di Londra, che detengono la fetta maggiore del nostro debito creato con l'usura e lo sta trasferendo alla velocità astronomica di circa 333 € al mese per ogni cittadino, neonati, disoccupati, anziani e Bersani compresi, stando agli ultimi rilevamenti di set 2012 pubblicati da Banca d'Italia. È un furto silenzioso per quanto immenso, perchè viene (finora) coperto con tagli, privatizzazioni e svendite dei beni pubblici, ma ormai siamo a quota 2 miliardi di debito pubblico (verso banche private estere), oltre 30.000 euro a testa.

dr_julius
Inviato: 24/11/2012 14:06  Aggiornato: 24/11/2012 14:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
La citazione che apre l'articolo Citazione:

Non possiamo consentire alla piazza di fare delle scelte che deve fare la politica

è propaganda. E naturalmente va così rovesciata:
Citazione:
Non possiamo consentire alla politica di fare scelte contrarie agli interessi dei popoli

Però così non è Propaganda ma Utopia.

Non condivido il concetto di "morire onestamente di fame", perchè non è fondato bene.
1. Le tasse vanno pagate, DA TUTTI
2. gli indigenti vanno assistiti e aiutati DA CHI HA DI PIU'
3. chi ha reddito zero e spende, sta evidentemente rubando A ME che pago le tasse
4. il Redditest e la "coerenza dei consumi con quanto dichiarato" sono immani fesserie: chi evade le tasse SA benissimo DA SOLO di evaderle, non può esistere il concetto di stabilire quale sia la "modica quantità di evasione fiscale" tollerabile.

E comunque: è tutta colpa dei pennivendoli...

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
dr_julius
Inviato: 24/11/2012 14:09  Aggiornato: 24/11/2012 14:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Aironeblu Citazione:

ormai siamo a quota 2 miliardi di debito pubblico (verso banche private estere), oltre 30.000 euro a testa.


Controlla il debito pubblico USA. Quello di Spagna. Francia.

Non mi pare che il debito pubblico sia il bandolo della matassa...

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Pispax
Inviato: 24/11/2012 14:21  Aggiornato: 24/11/2012 14:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Redazione

Citazione:
Forse le tue orecchie, a furia di frequentare luogocomune, sono diventate troppo sensibili


E' possibile, si.

In particolare quando la "coerenza delle idee" sente il bisogno di riuscire a restare "coerente" strillando informazioni grossolanamente distorte, quando non addirittura del tutto false, le orecchie mi si irritano subito.

E' stato proprio per evitare l'infiammazione che a questo articolo di Cedolin ho mosso solo un ilievo di stile.
Devo tornare a ricomprare le goccioline.


O forse è solo che invecchio male

Pyter
Inviato: 24/11/2012 14:22  Aggiornato: 24/11/2012 14:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Pispax:
non riesco a rispettare una tesi, qualunque essa sia, quando chi la porta avanti sente il bisogno di venire a strillarmela nell'orecchio.

Nell'orecchio? Beh, ti è andata bene!

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 24/11/2012 14:31  Aggiornato: 24/11/2012 14:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
f_z:
Come gia' detto gli italiani devono decidere se sopravvivere da schiavi o morire da eroi:

Si può anche sopravvivere eroicamente.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Aironeblu
Inviato: 24/11/2012 14:49  Aggiornato: 24/11/2012 14:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Cedolin:
In tutta evidenza il ministro Cancellieri ritiene (anche se non lo dice esplicitamente) che in breve tempo l'Italia somiglierà in tutto e per tutto alla bolgia di uno stadio di calcio, messa a "ferro e fuoco" da manipoli di cittadini ultras, trasformatisi in teppisti dopo che Equitalia ha portato loro via ogni avere.
Questo è il piano. E se invece di scendere in piazza in formazione a testuggine a prendersi manganellate sulla faccia, la protesta fosse indirizzata verso forme pacifiche di disobbedienza e autogestione, fallirebbe miseramente.

Aironeblu
Inviato: 24/11/2012 14:58  Aggiornato: 24/11/2012 14:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
@Dr Julius,
Certo che il debito pubblico È il bandolo della matassa! Non perchè sia esso l'origine e la causa unica della crisi economica, ma perchè cosí ci viene propagandato. Il debito pubblico È il bandolo della matassa perchè è lo strumento usato da Monti per la privatizzazione del paese, nel nome dell' Euro, dello Spread e del il risanamento dei conti.
amen

peonia
Inviato: 24/11/2012 15:25  Aggiornato: 24/11/2012 15:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Stato di polizia ad alta produttività

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
f_z
Inviato: 24/11/2012 15:53  Aggiornato: 24/11/2012 15:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:

incredulo:
Ma INCREDIBILMENTE il problema non è il REGIME, bensì Cedolin che lo denuncia, perchè lo fa "urlando a squarciagola". FANTASTICO


Che ci vuoi fare...e' questo che il regime ordina!

Alla nostra (prima che comincino ad usarla per pagare il debito pubblico)

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
f_z
Inviato: 24/11/2012 15:55  Aggiornato: 24/11/2012 15:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:

Autore: Pyter Inviato: 24/11/2012 14:31:00
Si può anche sopravvivere eroicamente.


Certo, se l'apparato repressivo lo consente...

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
f_z
Inviato: 24/11/2012 16:03  Aggiornato: 24/11/2012 16:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:
Autore: peonia Inviato: 24/11/2012 15:25:17
una bella notizia....
"Banche e governi crolleranno insieme"


Ottima notizia! L'unico problema e' che se questo crollo avviene davvero, ho il sospetto che quelli che continueranno a prenderlo in culo non saranno banche e governi...

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Aironeblu
Inviato: 24/11/2012 16:04  Aggiornato: 24/11/2012 16:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
@Peonia,
"una bella notizia" mica tanto nuova e mica tanto bella...
È il piano che stanno mettendo in pratica dalla nascita della BCE: comprare la nostra ricchezza vera (beni materiali e servizi) in cambio di carta straccia senza valore.

Calvero
Inviato: 24/11/2012 16:14  Aggiornato: 24/11/2012 16:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:
Quello che non rispetto minimamente invece è la coerenza nel ricercare il sensazionalismo. Quelle cosa per cui la propria coerenza di pensiero deve per forza essere urlata a squarciagola, e deve ricorrere a slogan farlocchi per implorare o imporre di essere ascoltata.


I neretti sono miei:

E' interessante notare la tua schizofrenia intellettuale Pispax. Che poi è indice e riflesso del mondo schizofrenico in conflitto con sé stesso che si sta sgretolando sotto ai nostri occhi. Mentre il Potere, puro e rilassato, si gode lo spettacolo alla televisione, in ciabatte: puttanazza pronta a succhiarglielo, Birra da litro, rutto libero e moglie al circolo di cucito.

Questa schizofrenia - purtroppo - è perfettamente in tema con quanto si discute "di là" - vista la qui compresa nel prezzo "questione Monti" e il colpo di Stato legittimo perché: prima le parole, le Costituzioni, gli accentramenti, poi la vita. Non fa una piega.

Prendiamo le parole in neretto:

1) - sensazionalismo.
Chi meglio del Sionismo non ne sta facendo un uso propagandistico?
Chi meglio di Israele sta facendo sensazione al punto che un Presidente di una Potenza estera dichiari che loro hanno diritto a difendersi. Loro.

2) - Urlata a squarcia gola.
Eh beh ... questa è bella. C'è chi non contento di aver scritto i libri di storia a uso e consumo del Potere demmogratico e con una gargantuesca discussione che deve ancora ridefinire la precisa verità, non contento di urlare una "verità" tuttora al vaglio e, guarda caso, ostracizzata... ha inventato il giorno della memoria, che i giapponesi a confronto avrebbero diritto a cagarci in testa una volta all'anno. E invece evidentemente a differenza di altre indoli - la loro dignità e compostezza non li mette nell'ottica di speculare.

3) - slogan farlocchi;
Parli della mitica del dolore e di qualcosa che ancora è nel limbo della storia? (tranne che nelle scuole dell'obbligo, che lì i "limbi" democratici non sono permessi .. of course)

4) - implorare;
Parli della mitica del dolore e del senso di colpa?

5) - imporre;
Parli delle Leggi liberticide promulgate in casa d'altri e del plagio dell'emotività collettiva?

6) - essere ascoltata;

Certo, dove già non è stata imposta aspetta come si chiama? propaganda mi pare ...

.. a conti fatti, ci si dovrebbe trovare a fare i conti non tanto con un Olocausto che comunque in qualche modo c'è stato, ma con chi lo permetteva e con chi lo sfrutta e con tutti gli altri olocausti che sono figli di un Dio minore; che purtroppo per tutti gli altri non è - of course - quello degli eserciti, ma di quel Dio vero che, come ogni Dio vero, non permetterebbe a dei coglioni di farsi mettere in bocca parole che mai ha detto e mai direbbe.

A conti fatti si torna sempre lì, siccome il il Libretto delle istruzioni di Stato non prevede l'uomo come individuo libero ma come suddito, ecco che tutto ciò che non è sudditanza diventa cosa farlocca. Però, in culo a Darwin, noi sappiamo se è nato prima l'uomo o lo Stato. Se prima la libertà o la sudditanza.

Non fatevi infinocchiare ragazzi. Torniamo a noi stessi.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pyter
Inviato: 24/11/2012 16:36  Aggiornato: 24/11/2012 16:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
E' ormai certo. Il popolo italiano sta complottando contro il governo a danno delle istituzioni democratiche.
La notizia è da poco trapelata tra gli addetti ai lavori e i fascicoli sono già arrivati sulla scrivania quadrata del ministro Cancellieri.
Alla luce di questi fatti, la decisione del ministro riguardo al Daspo e all'arresto differito prende una piega decisamente più inaspettata.
Siamo qui nella sala quadrata del ministro per porgere a Ella una serie di domande chiarificatrici.

- S'ignora Ministra, se ha voluto concederci questa intervista è stato sicuramente per fare il bene del popolo?
- Dapprima vorrei ringraziarla di questa domanda, che mi permette di chiarire alcuni punti incompresi. Il popolo in questo momento delicato sta tramando contro di noi: è un fatto grave. Un popolo che all'interno di una democrazia trama contro il proprio governo è una cosa di una gravità inaudita. Quindi lo dico chiaro: questa intervista è diretta verso coloro che hanno ancora a cuore le sorti del nostro paese e che ancora hanno un briciolo di senso della responsabilità.
- Quindi è ufficiale. Avete scoperto un complotto del popolo.
- Attraverso i nostri servizi segreti.
- Ci spieghi meglio.
- Ci sono dapprima arrivati dei rapporti in cui si parlava di cose alquanto strane: il popolo a un certo punto della storia ha preso a frequentare le piazze. Lei sa che in certe scuole si studia solo la storia antica. Così ci siamo insospettiti. Abbiamo scoperto che il popolo ha addirittura un servizio segreto tutto suo.
- Il Sismi, il sisde, adesso l'AISE.
- No no. L'AISE è l'Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna, cioè Estera. No no, questo è proprio un servizio segreto del popolo, c'è il sito su Facebook, che stiamo cercando di oscurare. Gli incontri dei servizi segreti avvengono in località pubbliche tipo le piazze o gli emicicli, dove vengono prese decisioni non conformi alla costituzione, decisioni che vengono scritte su grossi cartelloni che la gente porta in giro gridando, come se la gente che li vede non sapesse leggerli da sole.
- Forse sono scritti in codice.
- Si alcuni sono incomprensibili e sono attentamente studiati dai nostri esperti, un'equipe diretta da Umberto Eco.
- E nessuno si è mai accorto prima di questi incontri segreti del popolo nelle piazze?
- Nessuno. Quando io e il governo tecnico ci siamo insediati, non riuscivamo a credere ai nostri occhi e soprattutto alle orecchie. Così abbiamo iniziato a studiare e decifrare il linguaggio della piazza trasferito su cartelloni.
- A che punto siete?
- Abbiamo richiesto l'aiuto di esperti nella kabbala perchè non ci capivamo nulla. Un linguaggio caotico ma che siamo sicuri nasconda ermeticamente il germe della ribellione istituzionale. Abbiamo da prima cercato di dire con le buone al popolo che non si possono fare le cose alle spalle delle istituzioni. E loro si sono incazzati ancora di più. Alcuni esponenti hanno iniziato a indossare maschere, passamontagna e via dicendo. Spaccano vetrine, cassonetti, incendiano macchine. Chi erano costoro? Perchè fino a quel momento il popolo aveva fatto tutto di nascosto e improvvisamente aveva deciso di mostrare la faccia nascondendosi? Abbiamo capito: questi facinorosi erano tutti dirigenti del famoso Servizio Segreto del Popolo.
Loro si sono difesi dicendo che quelli erano servizi segreti del popolo deviati e che non avevano nulla a che fare con loro. Balle. Ma quale servizi deviati? Ci hanno presi per imbecilli?
- Ma è possibile organizzare un complotto di tale portata?
- L'Eco equipe ha stabilito di no. Cinquanta milioni di persone che organizzano un complotto non possono passare inosservate, eppure se non fossimo arrivati noi tecnici a salvare il paese l'inganno sarebbe potuto andare in porto.
- Consideri che 50 milioni sono cinquanta milioni. Possibile che almeno uno di loro non abbia mai parlato?
- Infatti qualcuno ha parlato. Abbiamo arrestato per puro caso un uomo che ha compilato dei documenti falsi e si è presentato una mattina in un ufficio di Equitalia dicendo che lui non aveva mai pagato le tasse. Ma l'impiegato non si è lasciato fregare e ignorando il piagnisteo del finto confessore ha controllato e confermato che era tutto in regola.
- E' incredibile, cercare di fregare così delle persone oneste.
- Sperano di andare in tv e insegnare il non rispetto delle istituzioni. Tremendo.
- Altri particolari?
- Odifreddi sarebbe diventato ministro dei conti pubblici.
- Pazzesco. I conti pubblici in mano a un matematico.
- Un Hooligans come presidente della Lega Calcio.
- Guardi, non voglio sentire altro...
- Fabio Fazio a presentare il festival di Sanremo.
- No, la smetta!
- Va bene. Volevo solo darle un'idea della fine che avremmo fatto se non avessimo scoperto tutto.
- Ma torniamo alla piazza. Non le piace la piazza?
- No. Non mi è mai piaciuta.
- Perchè?
- Come perchè? Ma lei dove ha studiato?
- Alla Bocconi. Lo sa no? Mi ha concesso l'intervista proprio per questo.
- Non solo per quello. La piazza... lei lo sa che nelle piazze nel medioevo bruciavano le streghe?
- Certo. Una cosa disumana.
- Sarebbe come se oggi lapidassero le escort.
- Brrrr.
- E Giordano Bruno? Ne vogliamo parlare? E Galileo?
- Galileo non è stato bruciato.
- Perchè nell'unica piazza diponibile c'era il mercato. Lo so che non c'è scritto nei libri di storia, lo sappiamo solo io, la Fornero e Alberto Angela, che ha promesso di non rivelarlo, ma è li che scalpita. Se solo si azzarda a fare una puntata..... lo mando in piazza.
- Ci dica, ma allora è veramente la volta buona che finalmente decide la politica?
- Ci stiamo lavorando.
- Finalmente niente più piazze? Che cosa propone lei?
- E' finita la politica di corridoio, della prima repubblica; e quella della seconda, la piazza. Adesso la politica si fa negli Hotel a cinque stelle, possibilmente durante la pausa pranzo. In silenzio, senza clamore mediatico. Per carità, si invita anche qualche giornalista; si fa tutto con la dovuta trasparenza.
- Trasparenza che non significa evanescenza.
- Tutt'altro. Concretezza.
- Lei ha detto 'bisogna fare quadrato attorno alle istituzioni'. Che vuol dire?
- Mi hanno accusata di essere massone e volevo smentire in maniera implicita.
- Mi scusi se ritorno al problema del complotto popolare ai danni della democrazia. Ma quale era il loro fine ultimo? Il loro obiettivo?
- Una cosa da non credere. In primis volevano costringermi a varare una legge che stabilisse fino a che punto dovesse arrivare il sacrificio loro imposto dalla politica. un tetto massimo. Fossi scema, una cosa irresponsabile. E se poi il debito aumenta? Ma tralasciamo le cose tecniche. Una volta stabilito ciò, teoricamente parlando, avrebbero portato al governo la frangia estremista, quella che distrugge le vetrine e i cassonetti e le macchine e le biciclette. Secondo questo progetto, avrebbero azzerato il deficit, partendo dall'idea che i danni provocati da loro sarebbero stati molti di meno di quelli provocati da noi.
- Che razza di utopia...
- Gente che non sa neanche quanto costa un cassonetto qui in Italia.
- A parte che ormai c'è la raccolta differenziata.
- Già.
- Che cosa pensa a proposito del conflitto arabo-palestinese?
- Miriamo alla pace. I due governi devono fare grossi sacrifici. Noi stiamo spingendo per riconoscere lo stato palestinese. In cambio loro hanno promesso di mettere a norma i loro razzi.
- Leggendo wikipedia in effetti non si capisce niente della gittata effettiva.
- Perchè sono truccati. Per eccesso. Loro lo danno per una certa distanza, ma in reltà è di meno. Gli israeliani quando se ne trovano uno davanti scattano in avanti per evitarlo, ma vengono colpiti, proprio perchè la gittata è minore di quella dichiarata. I russi non vogliono saperne perchè con quella scusa fanno pagare i razzi più cari.
- Anche loro devono commerciare secondo le regole della domanda e offerta.
- Si, ma così freghi i palestinesi, i palestinesi senza saperlo uccidono gli israeliani; a ogni israeliano morto Ahmadinejad spara un razzo in aria per festeggiare e magari ci scappa chissà cosa e alla fine chi ci perde è la pace globale. Per non parlare poi delle dimensioni dichiarate a proposito della lunghezza degli elastici delle fionde palestinesi. Ma stiamo cercando di lavorare anche su quello. Ma ci remano contro.
- Gli israeliani?
- No, stupido, i costruttori di elastici per le fionde.
- Allora buom lavoro. Sempre che la piazza lo permetta.
- Con le buone o con le cattive. Le piazze servono per i comizi elettorali. Poi basta. Ho mandato un messaggio a Obama: quando la smetti di scendere nelle piazze?
- E ha risposto?
- Certo. Ha detto: "quando questi idioti smetteranno di pagare il biglietto per ascoltarmi." Negli USA è tutto un discorso legato al denaro. Da loro è importante il contenuto, da noi il contenitore.
- Arrivederci, s'ignora ministra Cancellieren, e danke.
- Bitte.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
f_z
Inviato: 24/11/2012 16:47  Aggiornato: 24/11/2012 16:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:
Autore: Pyter Inviato: 24/11/2012 16:36:42




Bisognerebbe inviarne una copia anche alla s'ignora ministra...

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Calvero
Inviato: 24/11/2012 16:59  Aggiornato: 24/11/2012 16:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:
- Perchè sono truccati. Per eccesso. Loro lo danno per una certa distanza, ma in reltà è di meno. Gli israeliani quando se ne trovano uno davanti scattano in avanti per evitarlo, ma vengono colpiti, proprio perchè la gittata è minore di quella dichiarata.


La Palma d'oro a questa. Quella migliore della stagione invernale di LC

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Docnight
Inviato: 24/11/2012 17:33  Aggiornato: 24/11/2012 17:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Pyter FANTASTICA ci voleva


Per Peonia e chi sta cominciando a prendere in considerazione le ipotesi di Icke,
ho per caso letto ultimi commenti sul blog di Franceschetti dove si ventila che i personaggi di controcorrente come lui e altri facciano parte del "gioco sistema" che prevede il rivelamento di cose che per millenni sono state tenute "segrete", andando a ipotizzare che persino tali personaggi stessi siano sotto controllo mentale da parte di entita' superiori.
Mi permetto di riportare una parte del commento , sperando che all'autore non dispiaccia, che trovo abbia senso:

" Si esalta l’ego della gente dandogli ad intendere di avere capito chissà cosa, di aver avuto accesso ad informazioni quasi privilegiate pensando così di essere superiori alle persone che definiamo comuni. Tutto ciò è sbagliato, al massimo possiamo dire di avere capito una piccola cosa che prima non sapevamo ma dovremmo renderci conto che per tutto il resto continuiamo a brancolare nel buio, noi in realtà non sappiamo quali siano i veri piani e le vere intenzioni delle organizzazioni di cui si parla e di chi detiene il potere sopra l’umanità, siamo ignoranti , non lo sappiamo noi e forse non lo sanno nemmeno le persone che veicolano questo tipo di informazioni."

Sta diventando sempre piu' un gioco complesso

un Matrix nel Matrix

Maksi
Inviato: 24/11/2012 18:58  Aggiornato: 24/11/2012 18:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
L'Intervista di Pyter e' da Premio Pulitzer...

Per quanto riguardi Icke non so se sia massone (per lo stesso Malanga e' connesso con una certa massoneria, che lo controlla a livello spirituale e mentale con il famigerato Lux; Icke stesso dichiara di avere a fianco un "bambino di luce"), ma ha comunque un produttore di una certa importanza di nome David Solomon. Racconta il 98% cose vere, mettendo quelle due cosette non-vere, manipolando cosi' tutta la struttura informativa. In fin dei conti e' un newager, che sfrutta il complottismo come mezzo per avviare e promuovere la nuova concezione religiosa della nuova era.... Jordan Maxwell, Peter Joseph (Zeitgeist), Tsarion, Icke, Keshe e molti altri sono i profeti di tale messaggio.

Chiuso O.T.

peonia
Inviato: 24/11/2012 20:04  Aggiornato: 24/11/2012 20:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
" Si esalta l’ego della gente dandogli ad intendere di avere capito chissà cosa, di aver avuto accesso ad informazioni quasi privilegiate pensando così di essere superiori alle persone che definiamo comuni. Tutto ciò è sbagliato, al massimo possiamo dire di avere capito una piccola cosa che prima non sapevamo ma dovremmo renderci conto che per tutto il resto continuiamo a brancolare nel buio, noi in realtà non sappiamo quali siano i veri piani e le vere intenzioni delle organizzazioni di cui si parla e di chi detiene il potere sopra l’umanità, siamo ignoranti , non lo sappiamo noi e forse non lo sanno nemmeno le persone che veicolano questo tipo di informazioni."


quindi, visto che di tutto e di tutti si può dire che sono manipolati, che il sistema li usa, ecc. ecc. ecc. ecc. allora, rassegnamoci tutti, non potremo mai sapere né tantomeno fare un beneamato, siamo fottuti sempre e comunque e amen!

io non ci sto, cerco e vado avanti, non mi arrendo facilmente e sì, sono convinta di avere più Potere e più Valore di quanto il Sistema non voglia farmi credere. Qui per ogni cosa c'è la versione e il suo contrario, il gioco e il doppiogioco....non se ne esce mai....dovrei pensare beati quelli che non si pongono il minimo problema e non sanno nulla di ciò che avviene nel mondo? dovrei dire beati quelli che domani vanno con trepidazione a votare Vendola, piuttosto che Renzi o Bersani? naaaaaaaaaaaa

alla fine del complottismo c'è l'anticomplottismo...che me sa è pure peggio!!!!!

resta comunque che quello che sappiamo E' FALSO, non ci piove....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Docnight
Inviato: 24/11/2012 20:36  Aggiornato: 24/11/2012 20:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Maksi grazie, Peonia non significa smettere di cercare, ma cercare più in fondo

peonia
Inviato: 25/11/2012 10:42  Aggiornato: 25/11/2012 10:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Stato di polizia ad alta produttività

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Freeanimal
Inviato: 26/11/2012 7:11  Aggiornato: 26/11/2012 7:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Peonia (citazione):
"e comincio a credere che sia vera anche la storia dei Rettiliani, perchè questa gente di Umano non ha più veramente nulla".


Sto cominciando a pensarla anch'io così, ma il dubbio su dove Icke abbia trovato tutte quelle informazioni e se siano stati proprio i Rettiliani a dargli l'imbeccata, rimane ancora valido.

toussaint
Inviato: 26/11/2012 10:02  Aggiornato: 26/11/2012 10:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
per il solito immaginifico mangog:
Tasso scolarizzazione Italia

alla pag. 3 un grafico che dimostra come l'Italia sia al 4° posto in Europa nella poco invidiabile performance di cittadini nella fascia 25-64 anni con al più il diploma di media inferiore.
con buona pace delle vagonate di diplomati e laureati di cui ciancia mangog.
e a tale proposito, mangog, quando qualche tua affermazione sarà suffragata da dati reali e grafici, probabilmente sarà arrivato il famoso 21/12/2012.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
mangog
Inviato: 26/11/2012 11:21  Aggiornato: 26/11/2012 12:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Stato di polizia ad alta produttività
Citazione:

Autore: toussaint Inviato: 26/11/2012 10:02:37

per il solito immaginifico mangog:
Tasso scolarizzazione Italia

alla pag. 3 un grafico che dimostra come l'Italia sia al 4° posto in Europa nella poco invidiabile performance di cittadini nella fascia 25-64 anni con al più il diploma di media inferiore.
con buona pace delle vagonate di diplomati e laureati di cui ciancia mangog.
e a tale proposito, mangog, quando qualche tua affermazione sarà suffragata da dati reali e grafici, probabilmente sarà arrivato il famoso 21/12/2012.



Tenti sempre di cambiare le carte in tavola e non sai che tutto quello che viene scritto in un blog.. resta scritto ( Ho salvato la tua dichiarazione d'amore per IL NON LAVORARE ).
Meno licei e meno lauree in maniera umanistiche e più tecnici ho ribadito in qualche post orsono.
Meno licei perchè il liceale che tenta l'avventura alla facoltà d'ingegneria SARA' SEMPRE MACCHIATO IN MANIERA INDELEBILE dall'imprinting fancazzista ( nel senso che snobbano la manualità ) del liceo.
Insomma un ingegnere che ha fatto il liceo e non le scuole tecniche non lo raccomanderei a nessuno. Si farebbe male da solo ..


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA