Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


media : I nuovi partigiani
Inviato da Redazione il 17/10/2012 0:40:00 (6272 letture)

"Diaz: non pulire questo sangue" (recensione film).





In due parole

Più di un cazzotto nello stomaco, difficile da guardare anche se necessario è uno sforzo registico ammirevole che evita la fiction e si mantiene asciutto e tremendamente efficace.

Recensione

In questi ultimi tempi sembra stiano nascendo dei nuovi partigiani; a differenza di quelli che combattevano sulle montagne, questi combattono con l'informazione. Sembra quasi che in Italia sia tornata la voglia di realizzare prodotti che restituiscano una memoria ai tanti troppi misteri nazionali lasciati cadere nel dimenticatoio. Ma sembra sia tornata anche la voglia di fare qualcosa per risvegliare le coscienze.

Tutto ciò che finora sembrava muoversi soltanto attraverso internet sembra in qualche modo cercare di emergere anche dalla settima arte e ci sembra un segnale positivo anche se forse inadeguato rispetto alla potenza del bombardamento mediatico che rema inesorabilmente contro. [...]

Succede così che ci si ritrova ad osservare opere sorprendenti nella loro libertà di raccontare ciò che non è raccontabile e che iniziano a moltiplicarsi in titoli come questo Diaz, ma anche: Romanzo di una strage, ACAB, e altri.

Il film di Vicari è un cazzotto nello stomaco, a tratti insostenibile; si fa fatica a guardarlo fino alla fine perchè sembra di voler essere masochisti, ma si intuisce chiaramente che non c'è nulla di gratuito in questo film. E' asciutto come pochi, cerca di attenersi il più fedelmente possibile ai fatti ricostruiti dagli atti giudiziari, non crea fronzoli e ricami, non gioca con una facile retorica; per alcuni ha anche la colpa di non approfondire i nomi degli alti papaveri coinvolti.

C'è chi pretendeva di più; qualcuno che ha scritto una recensione da qualche parte su internet si è lamentato che si vede poco sangue, che ci doveva essere più violenza grafica, e quando si leggono queste cose ci si rende conto del lavoro che la propaganda del cinema fa e continua a fare ai nostri cervelli.

Per quanto ci riguarda, questo film va bene così com'è. Chi vuole approfondire i misteri, i lati oscuri, i coinvolgimenti eccellenti può farlo; c'è la rete e questa pellicola è uno stimolo più che sufficiente a chi vuole saperne di più. E' chiara ed esaustiva nella rappresentazione di ciò che accadde alla fine del G8 di Genova nel 2001 culminato con il massacro alla scuola Diaz.

Siamo certi che molte persone vedendo questo film a 11 anni di distanza, spalancheranno gli occhi chiedendosi: "Ma davvero è succeso questo alla Diaz?" Un pò come quelli che ancora si chiedono: "Ma davvero è caduto un terzo grattacielo l'11 settembre 2001?

Come afferma lo stesso Vicari in un'intervista, il film non contiene un eroe, un protagonista, perchè questo avrebbe fatto deviare tutta la storia verso la fiction, mentre il regista ci teneva a mostrare "la gente" e ciò che è accaduto loro. E' un film onesto, lo si intuisce proprio dall'assenza di schemi ruffiani e dal modo asciutto in cui si mostra anche la violenza che proprio per questo risulta ancora più insostenibile.

E' un film per le nuove generazioni ma anche per quelle vecchie; è una richiesta di aiuto, una preghiera per non dimenticare, un invito a non smettere mai di pensare. Ogni altra considerazione di carattere tecnico/artistico a questo punto ci sembra superflua. Il film è riuscito perchè comunica ciò che vuole comunicare, punto.

Per una volta ci sentiamo di consigliare l'acquisto del DVD nella sua versione a 2 dischi. Questo suggerimento è giustificato dagli ottimi extra presenti sul secondo disco che varrebbero da soli un acquisto. Primo su tutti l'ottimo documentario che ricostruisce tutti fatti acquisiti dal processo mostrando come sia stato possibile grazie ai video amatoriali, alle testimonianze e ai lavori di indagine, ricostruire la vicenda senza lasciare spazio a ipotesi e congetture. Un documentario molto valido che tra le altre cose premia il film perchè ne dimostra l'accuratezza. Un ottimo prodotto di ulteriore approfondimento della vicenda.

L'istinto vorrebbe evitarci il dolore di questa visione, in fondo a volte ci si vuole solo divertire... Ma non crediamo che chi troverà il coraggio di vederlo fino in fondo poi se ne possa pentire. Almeno provateci, superate la rabbia e il dolore che inizialmente vi susciterà, non sarà deserto ciò che rimane dopo, ne siamo convinti.

Fonte: "Buio in sala", su Il Portico Dipinto

Acquista il DVD.

Voto: 7.00 (7 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Wally88
Inviato: 17/10/2012 1:28  Aggiornato: 17/10/2012 1:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/9/2012
Da: BoloByNight
Inviati: 50
 Re: I nuovi partigiani
Questo film è un capolavoro andrebbe visto a scuola (magari dalle superiori) durante le ore di lezione. Una cosa tra tutte che mi colpì il giorno in cui lo andai a guardare fù di vedere tutte le persone in sala, perlopiù giovani della mia generazione, uscire da lì con una carica emotiva così intensa da generare un'empatia generale. L'empatia creatasi era visibile nei gesti di affetto che le persone anche sconosciute tra loro, uscendo dalla sala, si scambiavano.
Mentre di solito in tali frangenti è più consueto "fare a spintoni" in quell'occasione la collutazione si trasformava in qualcosa di più simile a un abbraccio o a una carezza seguita da sguarsi commossi a cui rispondevano sguardi consolatori. Ognuno nella sua coscienza sentiva ribollire un sentimento che simile ad un vulcano eruttava attraverso il proprio corpo facendo brillare gli occhie e facendo tremare le mani. La senzazione maturò dentro il mio stomaco durante la processione che ha piccoli passi conduceva verso l'uscita e svanì a poco a poco parecchi metri dopo mentre tornavo a casa assieme ai miei amici.

fefochip
Inviato: 17/10/2012 1:58  Aggiornato: 17/10/2012 2:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I nuovi partigiani
ce l'ho li a "decantare", da parte.
so bene cosa mi aspetta, ho seguito la vicenda e forse per questo sto cosi titubando un po come una vittima di uno stupro non ha tutta questa voglia di rivivere quei momenti.

posso dire che ACAB mi è piaciuto e mi hanno sorpreso gli attori che si sono calati alla grande nei loro ruoli.
anche quello lo ho fatto "decantare" un pò .

prenderò un antiacido e mi butterò nella visione andando incrontro al mio destino ....
mi "sparerò" il nuovo dexter per riavermi o altrimenti mi rivedrò qualche puntata star trek o direttamente un fantozzi
la tentazione di avere a portata di mano la "pillola blu" in questi casi è forte.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Bakunin
Inviato: 17/10/2012 6:34  Aggiornato: 17/10/2012 6:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2012
Da:
Inviati: 49
 Re: I nuovi partigiani
Ricordo come fosse ieri che seguii la radiocronaca su Radio Popolare, per quanto fu possibile, di quei tragici eventi e già senza vedere immagini, si percepì la straordinaria gravita dell'accaduto.

Una vergogna in stile con le più efferate dittature fasciste sudamericane, un insulto alla civiltà indegno di qualsiasi paese minimamente decente, una brutale esibizione di violenza di stato senza eguali negli ultimi 50 anni d'Europa...e tutto ciò a quali reazioni della nostra ridicola classe politica portò ? Più o meno allo zero assoluto !!!
Tutti più o meno indaffarati a difendere le indifendibili Forze dell' (dis)ordine, sinistra, se è ancora lecito violentare per l'ennesima volta il concetto che questa parola dovrebbe esprimere, compresa.
Solo per questo, qualunque politico dell'epoca che non si dimostrò chiaramente indignato per essere rappresentante di uno stato fascista tout-court, andrebbe cacciato dal paese per indegnità (praticamente un repulisti totale !!).
Invece adesso, probabilmente, come Grecia e Spagna hanno già anticipato e come qualche "assaggio" nostrano dimostra, con le non difficilmente immaginabili future solevazioni di piazza, siamo di nuovo pronti per qualche altro bel massacro di Stato senza che nulla nella percezione generale sia più di tanto cambiato...

Quindi, tanto di cappello al film e a chi ha avuto il coraggio di produrlo e distribuirlo, ma purtroppo andrebbe (andava da subito) supportato e sotenuto da importanti iniziative di sensibilizzazione e divulgazione per ottenere l'eco che avrebbe meritato, in barba alla solita vergognosa stampa nazionale, come al solito complice e corresponsabile della vergogna.

Jurij
Inviato: 17/10/2012 6:39  Aggiornato: 17/10/2012 6:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: I nuovi partigiani
Cercherò di guardarlo appena posso, anche se è dura vedere violenza "reale", perchè non hai la valvola di sfogo di " tanto... è un film ".

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Akane
Inviato: 17/10/2012 7:32  Aggiornato: 17/10/2012 7:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2011
Da: Austria
Inviati: 135
 Re: I nuovi partigiani
Lo guarderò sicuramente ... finalmente potremo vedere cosa è successo invece di poterne solo leggere

VIPER
Inviato: 17/10/2012 8:18  Aggiornato: 17/10/2012 8:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: I nuovi partigiani
Quoto in toto la recensione; il film andrebbe veramente mostrato in tutte le scuole...

...Sottolineo anche il documentario allegato al DVD, non so se è reperibile anche singolarmente ma merita anch'esso la visione.

czar
Inviato: 17/10/2012 8:31  Aggiornato: 17/10/2012 8:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: I nuovi partigiani
ottima cosa che sia stato fatto un film così.
ma non riuscirò a vederlo, troppi ricordi brutti !
alla fine io non sono andato al G8 (la vedevo troppo brutta, presentimento ? botte troppo fresche prese a Bologna?), ma avevo li tutti i miei amici compresa una amica in stato interessante.........
ho praticamente seguito la diretta via cellulare e ho visto le facce dopo.....

utile per tutti quelli che pensano che stato=etico !
io non ho più questa visione da 15 anni, per me lo stato è un nemico, alla faccia di chi dice lo stato siamo noi.
Beh! grazie, io non stupro, non vado a puttana, non rubo, non trucco i concorsi, non picchio per un bisogno psicopatico di senso di potere, ecc quindi non mi sento in comunione con lo stato! Se qualcuno ci si sente....fatti sua !

piedone70
Inviato: 17/10/2012 8:41  Aggiornato: 17/10/2012 8:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: I nuovi partigiani
qui sono un pò controcorrente...

premetto che quel pomeriggio ero a Genova, in veste di reporter fai da te, e ho girato in lungo ed in largo le zone dei disordini...

io ho visto uno sfacelo totale, danni e vandalismi quasi dappertutto, e insisto, è inutile che mi si venga a dire che tutto quel disastro è stato fatto SOLO dai black block infiltratisi in mezzo a persone per bene che erano lì solo per manifestare (che SICURAMENTE erano la maggioranza, nessuno discute)

Io stesso, ho avuto paura per la mia incolumità, pur essendo molto grande e grosso, vestito "da battaglia" e girando con uno scooter tutto scassato, ancora adesso mi viene freddo al pensiero.

Non ho visto i film che citate, ma conto di guardarli a breve, comunque vorrei dire una cosa. Nel tardo pomeriggio, mentre facevo ritorno a casa, ero veramente schifato e in*azzato nero, avendo assistito ad uno scenario di totale barbarie, dove le forze dell'ordine erano totalmente IMPOTENTI e han subito qualsiasi oltraggio e botte da parte dei manifestanti. e mi sono anche messo nei panni dei poveri genovesi che han dovuto subire tutto questo.

per questo credo che alla sera, saputo dove si erano fermati a dormire, le forze dell'ordine siano passate al contrattacco. io cerco di mettermi nei panni dei singoli agenti, poliziotti, carabinieri, ecc. per primo in persona avrei voluto mettere le mani addosso a tutta quella teppaglia che nel pomeriggio aveva messo a repentaglio la mia incolumità. e penso ai fatti di piazza alimonda. se il carabiniere al volante del Land Rover avesse per caso imballato, che fine avrebbero fatto gli occupanti di quella camionetta? E, intorno a loro, guardando bene le immagini non c'era UNO che sia UNO dei black block. E chi mi assicura che all'interno della caserma Diaz non ci fosse nessuno, ma proprio nessuno di coloro che hanno partecipato "attivamente" alle distruzioni?

Per me, massima solidarietà alle forze dell'ordine, se poi alcuni (anche tanti) hanno superato il limite, è il risultato di una giornata dove tutto è saltato, la tensione era alle stelle, e tutto era fuori controllo.

In più, bisogna ricordare che tutto il discorso G8 è stato l'ennesimo teatro di scontro tra destra e sinistra, sia prima, durante, che dopo.

saluti a tutti!! torno a leggere per documentarmi sulle torri gemelle.

belin !!
czar
Inviato: 17/10/2012 9:02  Aggiornato: 17/10/2012 9:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: I nuovi partigiani
Non ho visto i film che citate, ma conto di guardarli a breve, comunque vorrei dire una cosa. Nel tardo pomeriggio, mentre facevo ritorno a casa, ero veramente schifato e in*azzato nero, avendo assistito ad uno scenario di totale barbarie, dove le forze dell'ordine erano totalmente IMPOTENTI


roba da chiodi !!!!

hai mai visto le migliaia di filmati con ragazzi e ragazze sanguinanti ?

ti do una notizia ! non sono caduti dalla bicicletta ma qualcuno li ha pestati !

se davvero ci sei stato forse ti sei confuso....quelli con la divisa che davano le botte non erano manifestanti.
e quelli con la bandiera della pace non erano poliziotti.

perché visto che eri li come reporter non posti i filmati di poliziotti inermi aggrediti dalla folla di ragazze del movimento Lilliput ? quelli caricati mentre procedevano a mani alzate ?

forse i poliziotti inermi hanno preso la cosa alla lettera, visto che hanno alzato le mai per primi......

ti annuncio che ci sono anche alcuni aborti perché l'inermi poliziotti (poverini che pena mi fanno ) hanno pestato donne in stato interessante che puoi immaginare non brandivano spranghe.


roba da chiodi ...

peonia
Inviato: 17/10/2012 9:06  Aggiornato: 17/10/2012 16:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: I nuovi partigiani
Piedone, è penoso leggerti!
che ci saranno stati anche giovani incazzati che hanno sfasciato cose, può benissimo essere, fanno queste cose pure per le partite....
ma dire massima solidarietà con le forze dell'ordine, poverine.....beh è non voler vedere!
Che anche loro siano poi vittime di Capi di Merda che li spingono a fare CERTE COSE, sarà pure, ma le fanno e con cattiveria!
Io ho seguito, all'epoca, tutto, ma proprio tutto il possibile da seguire da casa, tv, radio, web,dvd e ho continuato a seguire negli anni la vicenda, i processi, le testimionianze...era tutto preparato a tavolino! e la storia di Destra e Sinistra, una pantomima! Ricordo bene che D'Alema accusava Fini, che avrebbe dato ordini dalla Caserma....ma poi si viene a sapere che D'Alema e Fini appartengono alla stessa Loggia Massonica.....
PROBLEMA-REAZIONE-SOLUZIONE, prove tecniche di distruzione delle proteste, di instaurazione di un regime e di quel che oggi vediamo svolgersi sotto i nostri occhi....non dimentichiamo che quel figlio di buonadonna di D'Alema si è complimentato oggi per la nomina di De Gennaro......un VOMITO SENZA FINE!!!!
non dimentichiamo quello che neanche 3 mesi dopo avveniva negli States...
il 2001 ha segnato l'inizio della mia rabbia vera, della mia Anarchia, del mio odio prima, ora assouta indifferenza, verso questo Stato, questi uomini di merda, questa Matrix! ci ho rimesso in salute e in amicizie, ma almeno non mi faccio prendere per il culo!


P.S.: hai detto bene "Teatro" di Scontro....quello che fanno sempre il Teatrino della politica....e c'è pure chi paga per vederlo!

NON SO SE AVRO' IL CORAGGIO DI RIVIVERE TUTTO QUEL DOLORE CHE HO PROVATO ALL'EPOCA....CERTO LA VOGLIA DI ONORARE IL LAVORO DI VICARI C'E'...MA SONO STANCA...TANTO...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
ostix
Inviato: 17/10/2012 9:35  Aggiornato: 17/10/2012 9:35
So tutto
Iscritto: 4/7/2011
Da:
Inviati: 18
 Re: I nuovi partigiani
a Piedone lo sbirro:
sei ingiustificabile, come tutti gli sbirri ...
e non chiamatemi in causa Pasolini , perchè quel tipo di sbirro non esiste più...

migZ
Inviato: 17/10/2012 9:41  Aggiornato: 17/10/2012 9:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: I nuovi partigiani
piedone Citazione:
dove le forze dell'ordine erano totalmente IMPOTENTI e han subito qualsiasi oltraggio e botte da parte dei manifestanti


Io ero a Chiomonte in una delle manifestazioni NO TAV, la manifestazione si era svolta con tranquillità fino alla centrale elettrica e lì, tra i carabinieri in tenuta anti sommossa, c'erano uomini col volto coperto con un fazzoletto, tutti vestiti di nero, con pettorine da moto cross, che tornavano dalla montagna tutti sudati mentre per i boschi si sentivano gli spari dei lancia fumogeni. Chi erano quelli? Magari è proprio uno di loro che lancia contro i suoi colleghi la prima pietra e poi magari anche la seconda, finché la rabbia di tutti esplode e il gioco è fatto. Tanti saluti alla manifestazione pacifica e il giorno dopo si parla solo degli scontri.
A causa di queste persone io non darò mai la solidarietà alle forze dell'ordine, perché questo è giocare davvero sporco.

Quindi il tuo discorso potrebbe anche filare se i cosiddetti Black bloc non fossero anche loro infiltrati dalle forze dell'ordine, anzi, io sono profondamente convinto che i Black bloc senza le forze dell'ordine non esisterebbero.
Un po' come Al qaeda: di sicuro quelli che si fanno saltare in aria in "buona fede" sono indottrinati e convinti di fare una cosa giusta, ma chi è che tira le fila? I servizi segreti. Senza i servizi segreti Al qaeda non esisterebbe.

Sguerguenz
Inviato: 17/10/2012 10:08  Aggiornato: 17/10/2012 10:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/7/2011
Da:
Inviati: 129
 Re: I nuovi partigiani
Che pena notare che ancora esista qualcuno che cerca di difendere l'indifendibile cercando di minimizzare.
E' una tristezza infinita ripensare ai fatti di Geneva, lo é forse ancora di più leggendo alcuni commenti ipocriti.

Chi non conosce la verità è uno stolto, ma chi, conoscendola, la chiama menzogna è un delinquente. Bertolt Brecht
f_z
Inviato: 17/10/2012 10:17  Aggiornato: 17/10/2012 10:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Io consiglierei di non rispondere a "piedone70": e' solo un troll provocatore e non merita di essere cagato neppure di striscio.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Sertes
Inviato: 17/10/2012 10:27  Aggiornato: 17/10/2012 10:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
piedone70 ha scritto:
E chi mi assicura che all'interno della caserma Diaz non ci fosse nessuno, ma proprio nessuno di coloro che hanno partecipato "attivamente" alle distruzioni?


Questa frase, da sola, è una delle cose più ignobili che siano mai state scritte nei commenti delle centinaia di articoli di LC.

Ci tenevo a fartelo sapere.

Per me non c'è nulla di più inqualificabile di chi giustifica la tortura: vergognati.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
VIPER
Inviato: 17/10/2012 10:32  Aggiornato: 17/10/2012 10:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: I nuovi partigiani
Piedone70...

...Hai fatto un commento con la pancia; quando ne farai uno con il cervello ripassa da queste parti...

...Tu hai visto "delle cose" e da queste hai tratto tutta una serie di considerazioni...

...Però non basta andare a sensazioni, bisognerebbe anche documentarsi...

...I fatti della Diaz sono stati ricostruiti in modo accurato, sono state raccolte le prove di quanto accaduto, non c'è spazio a molte ipotesi:

1) Alla scuola Diaz è stato compiuto un massacro su gente inerme: questo è un fatto accertato.

2) Non era presente nessun Black Block e tutti i 98 sono stati scarcerati senza alcuna accusa a loro carico e gli stranieri inspiegabilmente (data la mancanza di accuse) espulsi dall'italia; anche questo è un fatto accertato.

3) la polizia ha fabbricato prove fasulle e dichiarato ripetutamente il falso; sono state tolte le aste di sostegno degli zaini per presentarle come armi contundenti ritrovate nella scuola e sono state portate due bottiglie molotv che erano state sequestrate giorni prima da tutt'altra parte; anche questi sono fatti accertati (grazie anche ai filmati amatoriali che fortunosamente hanno ripreso proprio un funzionario che portava le bottiglie all'interno della scuola)

4) L'episodio della camionetta è stata una provocazione voluta proprio per avere la scusa dell'assalto; quella camionetta non doveva trovarsi li nè passare da quelle parti; anche questo è un fatto

5) Le torture e gli incresciosi fatti avvenuti più tardi al bolzaneto sono un altro fatto conclamato; nessuno è stato denunciato per tortura per il semplice motivo che in italia il reato di tortura non esiste.

6) il "settimo", era un contingente speciale superarmato e super addestrato, una vera elite in gradi di resistere psicologicamente e fisicamente alle situazioni più estreme; istruiti dagli americani con i nuovi e micidiali manganelli "Tonfa" Lo stesso comandante di quella squadra, scriverà 11 anni dopo in un suo libro, di non aver mai capito perchè avessero voluto assegnare al reparto quelle armi micidiali al posto dei normali manganelli. Questi sono tutti fatti verificabili e controllabili.

7) Nessun black block p mai stato inseguito ne arrestato durante i fatti di Genova nè si è mai capito chi fossero questi fantomatici Black Block. Altro fatto verificabile e controllabile.

8) è stato tolto il controllo alle forze di Genova che avrebbero gestito diversamente la situazione; c'è stato un inspiegabile avvicendamento con alti papaveri inviati da Milano. Sempre fatti.

Mi fermo qui... Già ne hai abbastanza per controllare e approfondire se ti va...

locullo
Inviato: 17/10/2012 10:36  Aggiornato: 17/10/2012 10:36
So tutto
Iscritto: 23/5/2011
Da:
Inviati: 26
 Re: I nuovi partigiani
E' un argomento che ho seguito da sempre con grande attenzione. Ho avuto la fortuna di vedere il film in anteprima al festival di new york. Era presente anche il regista che ha tenuto una conferenza prima e dopo la proiezione del film. In sala c'era pubblico italiano ma la maggior parte erano americani. Anche il pubblico americano è rimasto allibito dai fatti, da come sia potuto accadere una fatto di questo tipo ma sopratutto dalla mancata reazione delle istituzioni. Il film è potuto uscire solo adesso perchè totalmente basato sugli atti del processo, altrimenti non lo avrebbero mai pubblicato... Quello che è accaduto è semplicemente allucinante ma la maggior parte delle persone è totalmente disinformata sui fatti e si avventura in considerazioni del tutto inappropriate come quella di "Piedone" che dimostra di non conoscere assolutamente la vicenda. Io credo che sarebbe opportuno che ogni singolo celerino o uomo delle forze dell'ordine debba necessariamente essere riconoscibile anche solo da un numero posto sul casco e debba rispondere di ogni singola azione in modo ce le responsabilità personali, tanto maggiori in quanto pubblico ufficiale, possano essere immediatamente attribuite con nome e cognome. Anch'io sono convito che vi siano degli "agitatori professionisti" all'interno dei gruppi dei manifestanti che riescono facilmente a coagulare intorno a loro giovani inconsapevoli delle loro azioni e che, creando il pretesto, determinano la reazione con il consenso popolare. Bisogna che la gente si inizi a destare dal sonno profondo in cui è caduta diventando così complice morale di azioni abberranti.

Sertes
Inviato: 17/10/2012 10:43  Aggiornato: 17/10/2012 10:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
locullo ha scritto:
Io credo che sarebbe opportuno che ogni singolo celerino o uomo delle forze dell'ordine debba necessariamente essere riconoscibile anche solo da un numero posto sul casco e debba rispondere di ogni singola azione in modo ce le responsabilità personali, tanto maggiori in quanto pubblico ufficiale, possano essere immediatamente attribuite con nome e cognome.


Ehm... anche io auspicherei questo genere di innovazioni, purtroppo la realtà è andata in direzione completamente opposta. Ti suggerisco di approfondire l'argomento nei confronti di Eurogendfor, la nuova polizia europea nella quale confluirà il corpo dei carabinieri, e che avrà l'immunità giudiziaria da qualsiasi azione intrapresa. Nientemeno.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
locullo
Inviato: 17/10/2012 10:55  Aggiornato: 17/10/2012 10:55
So tutto
Iscritto: 23/5/2011
Da:
Inviati: 26
 Re: I nuovi partigiani
Purtroppo ne ho già sentito parlare e letto le "caratteristiche" che vorrebbero attribuirgli... semplicemente sconcertante. La cosa più devastante per quanto mi riguarda è che intenzioni di questo tipo le attueranno nell'inconsapevolezza della gente o addirittura con il beneplacito della stessa!
Alla fine del film il regista ha raccontato come alla presentazione dello stesso film al festival di Berlino ci sono stato 10 minuti di standig ovation mentre qualche mese più tardi a genova ci fu il silenzio più totale...
Chi pensa che questo sia solo un "film" e quindi in qualche modo romanzato e di parte, è totalmente fuori strada e parla a sproposito. Se fossi un membro delle forze dell'ordine mi vergognerei profondamente di come l'arma abbia agito e anzi chiederei i danni d'immagine come corpo agli artefici di questo gesto di abuso e vigliaccheria assoluta.

fefochip
Inviato: 17/10/2012 11:10  Aggiornato: 17/10/2012 11:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
io ho visto uno sfacelo totale, danni e vandalismi quasi dappertutto, e insisto, è inutile che mi si venga a dire che tutto quel disastro è stato fatto SOLO dai black block infiltratisi in mezzo a persone per bene che erano lì solo per manifestare (che SICURAMENTE erano la maggioranza, nessuno discute)


ok ammettiamo per un attimo che singoli individui estranei ai black block e facenti parte del corteo PACIFICO si sono dati anche loro alle devastazioni presi dall'effetto branco
e allora?
irrompi alla diaz, pesti e torturi tutti e poi cerchi di coprire questa barbarie dicendo che c'erano due molotov (messe poi dai poliziotti stessi)?

Citazione:
Per me, massima solidarietà alle forze dell'ordine, se poi alcuni (anche tanti) hanno superato il limite, è il risultato di una giornata dove tutto è saltato, la tensione era alle stelle, e tutto era fuori controllo.

fammi capire
"tutto era fuori controllo" vuol dire secondo te che era il lasciapassare per qualunque crimine ?



la cosa piu inquietante è questa prossima formazione di polizia europea che non risponde di crimini eventualmente commessi
a proposito di film ..."dredd la legge sono io" ...ormai stiamo lì

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 17/10/2012 11:17  Aggiornato: 17/10/2012 11:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I nuovi partigiani
@ locullo
Citazione:
Quello che è accaduto è semplicemente allucinante ma la maggior parte delle persone è totalmente disinformata sui fatti e si avventura in considerazioni del tutto inappropriate come quella di "Piedone" che dimostra di non conoscere assolutamente la vicenda

nonostante fosse li .
a dimostrazione che manco se le vedi le cose capisci qualcosa se hai l'ovatta nel cervello.

Citazione:
Anch'io sono convito che vi siano degli "agitatori professionisti" all'interno dei gruppi dei manifestanti che riescono facilmente a coagulare intorno a loro giovani inconsapevoli delle loro azioni e che, creando il pretesto, determinano la reazione con il consenso popolare.

è una cosa sputtanta questa da cossiga.
è ora che tali "giovani" comincino a pensare con la propria capoccia invece che farsi arringare o provocare dal primo arrivato. non vedo altre soluzioni ,finche ci saranno delle persone manipolabili andrà così

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
czar
Inviato: 17/10/2012 11:28  Aggiornato: 17/10/2012 11:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: I nuovi partigiani
Il ragionamento di piedone è quello di molti imbecilli da bar, si basa sulla azione e reazione senza tener conto della misura.

in pratica è più o meno così :

- Quel bastardo di uno sbirro mi ha preso a calci, cavato gli occhi, violentato mia moglie e ucciso il cane.
- si ma te o uno vicino a te aveva rotto una vetrina......

a quando l'incendio dell'auto per divieto di sosta ?


@ fefo : ricordo il primo dredd (quello inglese non l'eroe deficiente marvel) che in una albo doveva cercare un donatore di cuore per un politico, solo un tizio risultava compatibile e lui si emette un ordine di esproprio del cuore e lo esegue col le sole mani mentre il malcapitato urla "ti prego dredd non strapparmi il cuore" e lui che dice "è tutto in regola, ecco qui il mandato !"

ci sono degli idioti che vedono in questo una giustizia muscolare da applausi tant'è che la marvel comprò i diritti d'autore e ci fece un eroe da questo Dredd che invece era una presa di culo dell'andazzo in cui andiamo. Chissà se i vertici marvel capirono e fecero finta di nulla o ci videro davvero un modello .

f_z
Inviato: 17/10/2012 11:34  Aggiornato: 17/10/2012 11:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Oltre alle ovvie responsabilita' politiche nella vicenda, ci sono responsabilita' INDIVIDUALI di ogni elemento delle "forze dell'ordine" coinvolto nella vicenda: questo per dire che nessuno di loro puo' nascondersi dietro un "ho solo eseguito gli ordini".

Il punto principale e' che i corpi di polizia italiani non sono cambiati dopo la fine della guerra: a quel tempo avevamo la polizia di un paese sotto regime autoritario, che si comportava di conseguenza al di sopra di qualsiasi legge.
Che io sappia nessun dipendente statale (incluse le forze di polizia) e' stato mai licenziato dopo la caduta del fascismo, quindi tutti questi individui hanno continuato ad occupare tutte le istituzioni mantenendo le stesse abitudini corrotte e spesso criminali: questo e' uno dei motivi per cui a livello statale poco o nulla funziona.

Nello specifico le forze di polizia e le forze armate diventarono il rifugio preferito dei nostalgici del regime: in pratica li' difficilmente entrava chi non era un camerata, e se entrava qualche alieno di sicuro non faceva carriera: quelli ai piani alti sono sempre stati tutti "nostalgici".
Quindi nessuna sorpresa quando si vedono questi vermi in divisa fare quello che sanno fare meglio: i teppisti e i criminali da strada contro i cittadini e difendendo il potere, qualunque esso sia.

L'unico modo per fare pulizia sarebbe stato azzerare TUTTI i ranghi della pubblica amministrazione dopo la guerra (ma la cosa per certi settori come la polizia e' valida anche adesso) e rifare tutto da capo assumendo per merito.

In questo modo verrebbe fuori che tanti di quei vermi in divisa coinvolti nei fatti di Genova sono degli esseri talmente inutili che farebbero fatica a trovare un lavoro nel settore privato che non sia la piu' bassa manovalanza.
Insomma non li piglierebbero neppure per lavare i cessi perche' cercherebbero di rubare la carta igienica!

Ovviamente questa e' utopia: la realta' e' che ora abbiamo un super-stato autoritario e criminale chiamato UE che ha messo su la nuova gestapo chiamata "Eurogendfor": ragazzi tra un po' qui bisognera' scegliere se vivere da schiavi o morire da eroi!

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
locullo
Inviato: 17/10/2012 11:37  Aggiornato: 17/10/2012 11:37
So tutto
Iscritto: 23/5/2011
Da:
Inviati: 26
 Re: I nuovi partigiani
@FefochiP.
Purtroppo vi sono tecniche ben precise di "arruolamento" delle menti che fanno leva su comportamenti mentali codificati come ad esempio "l'agire in branco" fenomeno evidente anche nel tifo organizzato, o il desiderio di ribellione, aspetto anch'esso connaturato nel genere umano tanto più acceso quanto più le condizioni di vita sono difficili . Purtroppo indurre persone, soprattutto giovani, a determinati comportamenti, non è poi così difficile e questo determinati organismi lo sanno bene. Per giungere a determinati obiettivi pianificano attentamente il prima, il durante e il dopo. In questo l'informazione sugli eventi ha un ruolo determinante.

Sertes
Inviato: 17/10/2012 11:45  Aggiornato: 17/10/2012 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I nuovi partigiani
Il problema è che gli infiltrati ci sono a tutti i livelli, come ci sono quelli in strada, ci sono anche quelli in parlamento.
Mi riferisco ovviamente all'IdV, che a suo tempo ho votato perchè si proponeva come difensore della legalità e aveva fatto anche tante cose buone, spesso anche da solo. Poi però Antonio Di Pietro ha votato contro la commissione d'inchiesta sulle malefatte delle forze dell'ordine del G8, cioè la legalità la si difende solo quando non tocca la casta di elettori che ha un ex-poliziotto come lui, allora se il prezzo dev'essere quello io non ci sto e non solo non ti voto più, ma non perdo alcuna ogni occasione per spiegare anche il perchè.
Il NIST ha le stesse colpe di chi ha premuto il fatidico pulsante, perchè era titolato a far indagini e aveva tutti gli strumenti istituzionali per darci giustizia.
Allora non posso dire diversamente di Antonio Di Pietro e dell'IdV rispetto al G8.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
locullo
Inviato: 17/10/2012 11:46  Aggiornato: 17/10/2012 11:46
So tutto
Iscritto: 23/5/2011
Da:
Inviati: 26
 Re: I nuovi partigiani
C'è da dire inoltre che, a seguito del riconoscimento da parte del tribunale di responsabilità oggettive che hanno sollevato determinati elementi dal proprio ruolo all'interno del corpo sono seguite le grottesche e tardive scuse da parte del capo della polizia. Detto questo penso che la questione continuerà anche ad altri livelli di giurisprudenza (non sono un esperto) anche esteri con conseguenti richieste di risarcimento dei danni. La mia domanda è questa chi pagherà tutti i danni risarcitori...?

toussaint
Inviato: 17/10/2012 12:23  Aggiornato: 17/10/2012 12:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
A me la cosa che ha più sconvolto non è stata la violenza gratuita, insensata, oltre ogni codice d'onore criminale (tipo continuare a picchiare in testa una ragazza inerme con la testa spaccata e il sangue che fuoriesce abbondante) da parte della polizia ossia da parte delle Istituzioni. A quella ero e sono preparato, cosa ci può essere di più orribile che far detonare una bomba in una sala d'aspetto di una stazione sapendo che non i "comunisti" ma donne, vecchi, bambini, uomini ignari salteranno in aria in mille brandelli?
No, la cosa che più mi ha stupito è stata l'ingenuità delle persone che anche dentro la Diaz e anche dopo aver visto i propri compagni colpiti a freddo, nel sonno, cercavano di far rinsavire i poliziotti ricordandogli il loro presunto dovere di protezione dei cittadini (e dunque, anche degli occupanti della Diaz), vedere queste persone a braccia alzate andare incontro alla mattanza è la cosa che più mi ha fatto rabbia, significa che non si possiede una cultura di cosa è il Potere e dei suoi meccanismi di controllo e repressione.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 17/10/2012 12:33  Aggiornato: 17/10/2012 12:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
Piedone70, è spassoso leggere che c'è ancora qualcuno (non ho motivi per dubitare che tu creda a quello che dici) che possa pensare che il Defender dei caramba si sia bloccato per un incidente meccanico. Dopo 11 anni ancora non hai capito che il morto era voluto e cercato fin dall'inizio e bada che basterebbe sapere (ed è stato ripetuto mille volte anche in tv) che lo squadrone dei caramba che andò ad impattare il corteo delle tute bianche ha platealmente disubbidito agli ordini della sala operativa della questura di genova (ma il comando "vero" non lo avevano certo loro ma i "romani" e i "napoletani") addirittura spegnendo gli apparati di comunicazione.
A questo punto mi chiedo come tu faccia ad affrontare cose immense come il 911 quando non riesci a decrittare neanche i misteri molto più leggibili di casa tua. Ad ogni modo, anche i miracoli ogni tanto accadono, in bocca al lupo.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Giano
Inviato: 17/10/2012 12:48  Aggiornato: 17/10/2012 12:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
Tutto ciò che finora sembrava muoversi soltanto attraverso internet sembra in qualche modo cercare di emergere anche dalla settima arte e ci sembra un segnale positivo anche se forse inadeguato rispetto alla potenza del bombardamento mediatico che rema inesorabilmente contro.


Il segnale è positivo.

Oltre al sempre utile dibattito mi sarei aspettato da parte degli utenti qualche suggerimento
per poter dare voce a qualcuno di questi nuovi partigiani.
Forza, non vergognatevi, avete memoria di qualche documento di scarsa diffusione che vi ha colpito e che volete segnalare?
Ciao.

matteog
Inviato: 17/10/2012 13:42  Aggiornato: 17/10/2012 13:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: I nuovi partigiani
@Piedone70

ti hanno già risposto VIPER e Sertes con quello che volevo dirti io ma devo aggiungere:

IL POLIZIOTTO E' AL MIO SERVIZIO, DOVREBBE DIFENDERMI NON TORTURARMI!

Inoltre vedo che la tua INFINITA IGNORANZA va oltre ogni logico rispetto per le vittime, pulisciti la bocca e vatti a leggere le sentenze, le carte processuali, i documenti audio e video ecc.

IL MASSACRO DELLA DIAZ E' STATA UNA VENDETTA! E' MAI POSSIBILE CHE CI SIA ANCORA QUALCUNO IGNORANTE CHE PENSA CHE LA POLIZIA SI POSSA PERMETTERE DI EFFETTUARE VENDETTE!

MA STAI FUORI PIEDONE70?

Riguardo al film:
- Il film DOVEVA mettere i nomi perché tutti devono sapere chi sono quelle teste di cazzo così da evitarli se ancora esercitano o sputargli addosso se sono sospesi!

per il resto bellissimo film tanto forte che ci sono state persone che hanno urlato durante la proiezione che ho visto e persone che si sono sentite male.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
nasamod
Inviato: 17/10/2012 14:12  Aggiornato: 17/10/2012 14:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/10/2008
Da:
Inviati: 36
 Re: I nuovi partigiani
Vorrei esaminare la questione da un altro punto di vista...

Credo che il film esponga la faccenda mettendo in risalto la violenza della polizia sui manifestanti inermi...dico credo perché il film non l'ho ancora visto, ma non è importante per quello di cui voglio parlarvi...

Esaminando gli avvenimenti da varie fonti, e mi permetto di segnalarvi a riguardo il libro di Franco Fracassi - G8 Gate, si evince chiaramente che ciò che è avvenuto a Genova non è stato dettato da eventi casuali o da gestione sconsiderata da parte delle forze dell'ordine.

Ciò che è avvenuto faceva parte di una precisa strategia "militare", dove il nemico erano i manifestanti e soprattutto l'intero movimento No Global che in quel tempo stava prendendo piede e aumentava il suo consenso.
Strategia che si è andata sviluppando nei vari G8 precedenti e culminata con la giornata di Genova. Strategia decisa non certo in ambienti italiani bensì della NATO, l'Italia è una semplice esecutrice di ordini...non si muove foglia che NATO non voglia.

Tutto ciò che è accaduto, dagli scontri del primo giorno fino alla Diaz e a Bolzaneto era ampiamente previsto e, soprattutto, voluto.
Dalle testimonianze risulta chiaro che molti poliziotti erano sotto effetto di sostanze stupefacenti per accrescerne il lato violento...oltre a tutte le cose che sappiamo sull'infiltrazione dei Black Bloc, ecc...

In conclusione, è bene che si condanni l'operato della polizia...ma è importante capire che è solo la conseguenza di un gioco di potere transnazionale occulto, in questo mondo illusorio dove ci hanno imposto una dittatura chiamandola democrazia.

Morpheo70
Inviato: 17/10/2012 14:21  Aggiornato: 17/10/2012 14:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/5/2011
Da:
Inviati: 88
 Re: I nuovi partigiani
Ho visto il film circa un mese fa' e sono rimasto cosi schifato che se mi mettevate un bazooka in mano e mi dicevate di sparare verso quella gente che aveva fatto l' orrore alla Diaz l' avrei fatto!!!

Sono pacifico ma anche io ho i miei limiti e vedere tanto orrore mi ha fatto venire una voglia matta di appendere quelle bestie e picchiarle, perche sono bestie non esseri umani e tantomeno Poliziotti, si puo' essere addestrati a tutto ma bisogna essere dei robot senza anima per fare quello che hanno fatto.

Sono sempre piu' convinto che sono gli animali la vera razza civile sulla terra, nel loro ambiente ci sono delle regole fisiche e morali che non si permettono di infrangere in qualsiasi situazione.

FedeV
Inviato: 17/10/2012 14:31  Aggiornato: 17/10/2012 14:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: I nuovi partigiani
Se posso dare un consiglio a tutti non fate l'errore di schierarvi da una parte contro l'altra perchè è il metodo migliore per perdere di vista il quadro che è semplicissimo: è successo esattamente ciò che doveva e per ottenerlo è bastato fare incazzare la polizia contro i manifestanti e viceversa poi gli eventi sono andati da se ognuno nel suo ruolo di incazzato a menare le mani come poteva. Per esempio per fare caricare dai carabinieri le tute bianche è bastato interrompere per un po le comunicazioni radio. E' sempre tutto sotto controllo.............e avete visto come tutti sono venuti bene in tv nei rispettivi ruoli?

toussaint
Inviato: 17/10/2012 14:35  Aggiornato: 17/10/2012 14:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
FedeV, non ripetere anche tu la solita solfa del "tutti sono uguali, è solo un gioco delle parti ecc."
Da una parte c'è chi ha il Potere e lo esercita nel modo più brutale e violento per mantenerlo anche in futuro, dall'altra c'è chi lo subisce e magari sbaglia nell'affrontarlo, ma lo subisce.
Se tutti sono colpevoli, non c'è alcun colpevole ed in effetti è l'etat d'esprit che si respira oggigiorno e che è molto funzionale al mantenimento dello statu quo.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
VIPER
Inviato: 17/10/2012 14:39  Aggiornato: 17/10/2012 14:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
se mi mettevate un bazooka in mano e mi dicevate di sparare verso quella gente che aveva fatto l' orrore alla Diaz l' avrei fatto!!!

Perfetto! Un altro burattino come i poliziotti della Diaz... Ci mancava...

Citazione:
Sono pacifico

Ne dubito...

Citazione:
ma anche io ho i miei limiti

Non ne dubito affatto, come tutti del resto...

Citazione:
vedere tanto orrore mi ha fatto venire una voglia matta di appendere quelle bestie e picchiarle

Tanto per aggiungere ancora un pò di quell'orrore? Non ti aveva schifato?

Citazione:
perche sono bestie non esseri umani e tantomeno Poliziotti

Spersonalizzazione, ciò che serve quando si deve convincere qualcuno ad ammazzare qualcun'altro... Purtroppo per te quelli sono proprio esseri umani, sono proprio poliziotti e sono proprio come te... Considerarli bestie è l'alibi che ci serve per scatenare i nostri di demoni o se preferisci, la nostra bestia che abbiamo dentro.

VIPER
Inviato: 17/10/2012 14:43  Aggiornato: 17/10/2012 14:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
...No, la cosa che più mi ha stupito è stata l'ingenuità delle persone che anche dentro la Diaz... vedere queste persone a braccia alzate andare incontro alla mattanza è la cosa che più mi ha fatto rabbia, significa che non si possiede una cultura di cosa è il Potere e dei suoi meccanismi di controllo e repressione...


Cosa dovevano fare? Aspettarli con i mitra spianati? dare luogo a una battaglia? Cioè se uno rifiuta la violenza significa che non ha capito un cazzo?

Mi sa che hai un bel pò di confusione in testa anche tu!

f_z
Inviato: 17/10/2012 14:45  Aggiornato: 17/10/2012 14:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
Purtroppo per te quelli sono proprio esseri umani, sono proprio poliziotti e sono proprio come te...


NO!
Quelli sono robot con sembianze umane: lo stato di "esseri umani" lo hanno perso dopo aver ricevuto il lavaggio del cervello nell'addestramento se non anche prima.

Veri esseri umani avrebbero sparato in faccia ai loro "superiori" piuttosto che torturare persone inermi.

Ma se tu ti senti uguale a quelli...padronissimo!

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
toussaint
Inviato: 17/10/2012 14:54  Aggiornato: 17/10/2012 14:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
Viper, non hai capito. Andare incontro ai poliziotti con le braccia alzate e parlargli significa pensare che loro siano come te, il che significa appunto non aver capito un cazzo delle dinamiche del Potere.
Tutto il resto l'hai aggiunto tu.


Edit: ma, appunto, tu pensi che i poliziotti siano normali esseri umani. Lo saranno pure, ma quando sono a casa con la loro famiglia, non quando indossano una divisa.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Morpheo70
Inviato: 17/10/2012 15:02  Aggiornato: 17/10/2012 15:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/5/2011
Da:
Inviati: 88
 Re: I nuovi partigiani
Infatti VIPER , ho detto che gli animali sono migliori di noi, me compreso, anche te VIPER sei un essere umano,

Ho scritto quelle cose sopra perche penso che la reazione sia eccessiva da parte della Polizia verso i manifestanti, mentre la mia reazione no, poteva essere eccessiva la mia reazione se dicevo che mi era venuta voglia di uccidere i loro figli .

Cmq penso che era tutto diretto da una regia, e volevano quello che è successo, perche per fermare le manifestazione bisogna indignare la gente, solo cosi' puoi fermarle o mettere delle regole antipopolari, piu' o meno come l' 11/9, se non accadeva quello che accaduto potevano mettere le telecamere in strada?

VIPER
Inviato: 17/10/2012 15:23  Aggiornato: 17/10/2012 15:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: I nuovi partigiani
f_z
Citazione:
NO! Quelli sono robot con sembianze umane: lo stato di "esseri umani" lo hanno perso dopo aver ricevuto il lavaggio del cervello

Ovviamente tu sei quello immune dal lavaggio del cervello...

Citazione:
Veri esseri umani avrebbero sparato in faccia ai loro "superiori"

Veri esseri umani non avrebbero sparato in faccia a nessuno

Citazione:
Ma se tu ti senti uguale a quelli...padronissimo!

Fa una cosa, quando hai compiuto 16 anni ripassa da qui... se invece li hai già superati sei anche tu un robot del cazzo

Touissant
Citazione:
Viper, non hai capito. Andare incontro ai poliziotti con le braccia alzate e parlargli significa pensare che loro siano come te

Esatto... Hai vinto un premio

Citazione:
significa appunto non aver capito un cazzo delle dinamiche del Potere.

Il nesso logico tra le due cose dove starebbe?

Citazione:
appunto, tu pensi che i poliziotti siano normali esseri umani. Lo saranno pure, ma quando sono a casa con la loro famiglia, non quando indossano una divisa

Quando sono a casa con la famiglia sono umani? E quando massacrano la gente no? Certo che che la logica e la ragione è andata completamente a puttane..

Morpheo70
Citazione:
Ho scritto quelle cose sopra perche penso che la reazione sia eccessiva da parte della Polizia verso i manifestanti, mentre la mia reazione no

Ottimo esempio di coerenza... Forse non ti è passato mai per la testa che se un poliziotto ti massacra di botte è perchè ti considera una bestia, non ti considera un essere umano... Ti ha completamente spersonalizzato; ciò che serve a te per fare la stessa cosa con loro... sei un 13enne anche tu?

toussaint
Inviato: 17/10/2012 15:34  Aggiornato: 17/10/2012 15:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
Quando sono a casa con la famiglia sono umani? E quando massacrano la gente no? Certo che che la logica e la ragione è andata completamente a puttane..

Risposta:
viper, hai dimenticato una piccolissima cosa
LA DIVISA, OSSIA LA FUNZIONE OSSIA IL RUOLO

Nel momento in cui "agisci" quel ruolo (come amano dire i sociologi) non sei più un essere umano ma una macchina.
E che i manifestanti, ossia gente che si suppone lo combatta il Potere, non conoscano questi concetti basilari, a me inorridisce. Del resto non sono i soli a ignorarli questi concetti, vedo.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
f_z
Inviato: 17/10/2012 15:47  Aggiornato: 17/10/2012 15:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
Fa una cosa, quando hai compiuto 16 anni ripassa da qui... se invece li hai già superati sei anche tu un robot del cazzo


Ho capito: sei uno di loro e ti sei sentito chiamato in causa.
Tipicamente arrogante e prevaricatore che lancia insulti a destra e a manca.
Non perdero' piu' tempo con te.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
matteog
Inviato: 17/10/2012 15:49  Aggiornato: 17/10/2012 15:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: I nuovi partigiani
@Viper

negli ultimi commenti proprio non mi trovi d'accordo

Citazione:
Forse non ti è passato mai per la testa che se un poliziotto ti massacra di botte è perchè ti considera una bestia, non ti considera un essere umano... Ti ha completamente spersonalizzato; ciò che serve a te per fare la stessa cosa con loro...


Se un poliziotto mi considera una bestia SBAGLIA , se io considero una persona che MASSACRA un'altra, per vendetta e senza motivo, un'essere che non si può chiamare uomo NON SBAGLIO.
Chi agisce così perde il LATO umano automaticamente.

La differenza fra me e il poliziotto robot è abissale:
LUI ha SCELTO di farsi comandare, agire d'istinto e senza ragione e massacrare.
IO non ho scelto niente di ciò e non farò mai una cosa simile.

Quindi basta con la favoletta del siamo tutti essere umani e siamo tutti uguali: cazzate.

Qui la colpa sta solo da una parte e ci arrivi semplicemente usando la LOGICA.

Chi ha SBAGLIATO e chi soprattutto si comporta come i poliziotti della DIAZ deve PAGARE in quantità pari al danno arrecato.

Per il resto sono d'acciodo che tutto quello che è successo è stato voluto ed organizzato molto prima: si voleva il morto, la Diaz ecc. si sono aizzati i poliziotti e tutto è successo come doveva andare.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
peonia
Inviato: 17/10/2012 16:05  Aggiornato: 17/10/2012 16:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: I nuovi partigiani
Esaminando gli avvenimenti da varie fonti, e mi permetto di segnalarvi a riguardo il libro di Franco Fracassi - G8 Gate, si evince chiaramente che ciò che è avvenuto a Genova non è stato dettato da eventi casuali o da gestione sconsiderata da parte delle forze dell'ordine. Ciò che è avvenuto faceva parte di una precisa strategia "militare", dove il nemico erano i manifestanti e soprattutto l'intero movimento No Global che in quel tempo stava prendendo piede e aumentava il suo consenso. Strategia che si è andata sviluppando nei vari G8 precedenti e culminata con la giornata di Genova. Strategia decisa non certo in ambienti italiani bensì della NATO, l'Italia è una semplice esecutrice di ordini...non si muove foglia che NATO non voglia.

esatto è quello che tentavo di dire, pur non avendo letto il libro, ma usato solo il cervello e il discernimento...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Freeanimal
Inviato: 17/10/2012 16:09  Aggiornato: 17/10/2012 16:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: I nuovi partigiani
Non vorrei sbagliarmi, ma anche questo film rientra nel metodo massonico di creare il problema e succesivamente offrire la soluzione.
Trasposto nel mondo della fiction/intrattenimento, gli stessi che sono stati causa diretta o indiretta del crimine, finanziano la riproposizione filmografica del crimine stesso per trarre vantaggi economici ma soprattutto per giocare con la vita delle persone.
Undici anni fa giocavano con i corpi; oggi giocano con le anime.
E, come effetto collaterale, fanno un'iniezione di fiducia nella democrazia, insinuando l'idea subliminale che in un paese dove un regista celebra una tale vergogna c'è ancora spazio per la speranza e tutto sommato siamo ancora in un paese dove non c'è posto per le dittature. Insomma, il cerchio si chiude e nulla cambia. Prepariamo gli animi serenamente per la prossima scuola Diaz.

incredulo
Inviato: 17/10/2012 16:10  Aggiornato: 17/10/2012 16:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
Qui la colpa sta solo da una parte e ci arrivi semplicemente usando la LOGICA. Chi ha SBAGLIATO e chi soprattutto si comporta come i poliziotti della DIAZ deve PAGARE in quantità pari al danno arrecato.




Citazione:
Quindi basta con la favoletta del siamo tutti essere umani e siamo tutti uguali: cazzate.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
VIPER
Inviato: 17/10/2012 16:22  Aggiornato: 17/10/2012 16:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: I nuovi partigiani
Ma sono l'unico che ha letto gli articoli sulla propaganda qui dentro???

Toussaint:
non spostare il discorso che non è: quei poliziotti sono macchine addestrate a uccidere; su questo siamo daccordo... La tua logica va a puttane quando ammetti che in casa loro sono esseri umani ma con la divisa diventano macchine... In realtà il loro ruolo non cambia... Esattamente come sei convinto che non cambi il tuo nel momento in cui gli infileresti un bazzoka su per il culo sentendoti pienamente giustificato a farlo.

Il punto del ragionamento che i ragazzini dell'asilo qui non hanno capito come quel coglione che mi ha detto che sarei "uno di loro"... Stiamo ancora col "VOI" "NOI" LORO" in perfetto stile bimbominkia...

...Il punto del ragionamento dicevo, è che per fare del male ad un altro essere umano, devi superare alcuni tabù che hai acquisito fin da piccolo esattamente come l'istinto di sopravvivenza... Per superare questi tabù etici, morali etc. hai bisogno di non vedere più il tuo avversario come un essere umano uguale a te, che può avere una vita esattamente come te, che soffre, ride, caga. scoreggia e si danna in questa misera vita ogni giorno come te.... Se continui a vederlo uguale a te difficilmente riuscirai a fargli del male...

Se lo vedi come una bestia, che non ha nulla a che fare con te ne con il genere umano puoi varcare quella linea di confine con molta più facilità... Ovviamente questi espedienti psicologici sono ben conosciuti dalle gerarchie militari che sanno come addestrare un soldato per ottenere esattamente questo.

E nel momento in cui riesce anche a te, sei esattamente uguale a loro; hai cioè avviato quel processo che ti è servito per spersonalizzare una persona al punto di non vederla più come tale e quindi poterla ammazzare.

Non è che ci puoi tanto girare intorno... ripararsi dietro alle bestialità compiute per poterne fare a nostra volta è una scusa cretina che va bene a un lobotomizzato... Quindi chi fa queste cose è un lobotomizzato? Si, tanto loro quanto chiunque risponda allo stesso modo

Matteog:
Citazione:
Se un poliziotto mi considera una bestia SBAGLIA , se io considero una persona che MASSACRA un'altra, per vendetta e senza motivo, un'essere che non si può chiamare uomo NON SBAGLIO

Perchè lo hai deciso tu che non sbagli? Allora bisognerà crederci...

Citazione:
La differenza fra me e il poliziotto robot è abissale

E' soltanto una questione di tempistica; è abissale nel momento in cui osservi impotente il poliziotto che massacra... Si annulla nel momento in cui decidi di massacrare tu il poliziotto

Citazione:
Quindi basta con la favoletta del siamo tutti essere umani e siamo tutti uguali: cazzate

Lo aveva capito perfino Primo Levi, uno che in teoria avrebbe avuto tutti i motivi per pensarla come te. Ma lui usava il cervello per pensare... Senza offesa...

Citazione:
Qui la colpa sta solo da una parte e ci arrivi semplicemente usando la LOGICA

Ho forse scritto da qualche parte che la diaz non è stato un massacro gratuito voluto dalla polizia e da alti papaveri?

Citazione:
Chi ha SBAGLIATO e chi soprattutto si comporta come i poliziotti della DIAZ deve PAGARE in quantità pari al danno arrecato

Si bravo, tutti in piazza a tagliargli i coglioni e impalarli mentre una folla urlante e assetata di sangue con te in testa urla: Siii ancora... Massacrateli sti bastardi..." Hai proprio capito tutto...

Citazione:
Per il resto sono d'acciodo che tutto quello che è successo è stato voluto ed organizzato molto prima

E su questo mi pare non ci siano dubbi, L'ho ribadito all'inizio dei commenti.

locullo
Inviato: 17/10/2012 16:28  Aggiornato: 17/10/2012 16:28
So tutto
Iscritto: 23/5/2011
Da:
Inviati: 26
 Re: I nuovi partigiani
Ritengo che il livello culturale e di conseguenza il senso di responsabilità di coloro che per lavoro ricoprono un ruolo nelle forze dell'ordine dovrebbe essere necessariamente molto alto. Ciò purtroppo molto spesso non avviene e quindi colui che si ritrova con un tonfa in mano si sente autorizzato ad utilizzarlo senza pensarci troppo. Se è vero che la responsabilità ricade su coloro che gli ordini li danno, è anche vero che ogni elemento dovrebbe conoscere il limite cui può arrivare. Se l'aberrante ordine di picchiare senza pietà è davvero pervenuto, sta alla coscienza di ognuno di coloro che sono entrati all'interno di quella struttura capire che la situazione imponeva loro di non dare seguito a quell'ordine. Non c'è nulla di più vigliacco di bastonare una persona indifesa con le mani alzate e per di più donna. E' per questo motivo che mi piacerebbe che, ma sono consapevole che rimarrà un sogno, ogni singolo nome di ogni singolo elemento che è entrato in quella scuola (e poi a Bolzaneto) dovrebbe essere innanzitutto allontanato dall'arma con disonore in modo che almeno le loro stesse famiglie possano sapere che razza di persona hanno per padre o per marito. Se poi quegli stessi nomi potessero essere resi pubblici... beh non so come potrebbe andare a finire.

Morpheo70
Inviato: 17/10/2012 16:32  Aggiornato: 17/10/2012 16:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/5/2011
Da:
Inviati: 88
 Re: I nuovi partigiani
VIPER ho capito quello che dici nonostante le tue mezze frasette, ho capito che secondo te quello che ho scritto mi rende simile a loro ma non è cosi', la mia reazione e simile alla loro come ti ho spiegato sopra sono loro che non hanno reagito nella stessa misura, perche? perche pensano che possano farlo hanno il potere, la mia e solo difesa e non ho nessun potere apparte l' istinto di sopravvivere.

Quando due cani si affrontano e il piu' debole si mette a terra con le zampe all' aria significa che si arrende e si sottomette, l' altro sopra di lui ringhia ma non lo morde, questa e la legge della natura e per tutti, invece questi ragazzi si sono messi a terra con le zampe all' aria ma il cane sopra li ha morsi e uccisi, ed era un cane poliziotto si chiamano forze dell' ordine, ORDINE non Disordine.

poi se mi dici che non dovrei parlare perche sono come loro, allora va bene quei ragazzi dovevano dare l' altra guancia appena si sono accorti che quella che stavano dando si era tumefatta, e chi era morto doveva avere ancora qualche minuto di vita per girare la faccia dall' altra parte, scusami.

massimo73
Inviato: 17/10/2012 16:37  Aggiornato: 17/10/2012 16:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 364
 Re: I nuovi partigiani
Io il film l'ho visto qualche mese fa e devo dire la verità, è stato proprio un bel pugno allo stomaco; vedere quelle scene di violenza gratuita e sproporzionata col corredo del sangue di gente inerme con le mani alzate mi ha fatto salire la rabbia a livelli di guardia.
Pensare che quella violenza gratuita sia stata praticata da poliziotti che in teoria dovrebbero essere al servizio dei cittadini e si sono in quella circostanza invece trasformati in farabutti violenti e prevaricatori, mi ha lasciato insieme alla rabbia un grande senso di spaesamento e impotenza; ma quello che più mi ha fatto pensare e schifato ancora di più è stato che solo pochi e ai livelli più bassi hanno pagato con l'allontanamento dal servizio, mentre altri hanno fatto addirittura carriera....alla faccia della giustizia.........
Questo, è brutto dirlo ma bisogna essere realisti, fa capire ancor di più che quello che è successo allora non è stato un incidente di "percorso" magari dovuto a forze di polizia disorganizzate e prese dagli avvenimenti, ma è stato preparato e voluto perchè andasse proprio in quel modo.
Chi non lo ha fatto ancora dovrebbe leggere il bellissimo e utilissimo libro di Naomi Klein " Shock Economy"; chi sta in alto conosce le tecniche di manipolazione e sa benissimo come creare le crisi o sfruttarle per perseguire i suoi obiettivi.
A Genova funzionò dal loro punto di vista tutto benissimo; il movimento antiglobalizzazione che stava crescendo negli anni precedenti, fu ricacciato nell'angolo, associato dall'uomo comune con la violenza non si parlò più dei motivi della sua esistenza.
Anzi i suoi esponenti dovevano preventivamente dissociarsi dalla violenza che invece in gran quantità come dimostra il film basato sugli atti del processo, fu profusa dalla polizia; sbaglio o da allora per molto tempo non si è più parlato del mvimento no global?

f_z
Inviato: 17/10/2012 16:47  Aggiornato: 17/10/2012 16:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
Insomma, il cerchio si chiude e nulla cambia. Prepariamo gli animi serenamente per la prossima scuola Diaz.


Purtroppo credo tu abbia perfettamente ragione...
Anzi, con l'avvento della nuova gestapo europea di queste cose ne potremo vedere molte altre, e magari pure peggiori.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
massimo73
Inviato: 17/10/2012 16:54  Aggiornato: 17/10/2012 16:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 364
 Re: I nuovi partigiani
Quanto ai nostri cosiddetti politici, che dire......servi senza nessuna dignità che sarebbero dovuti andare a nascondersi per il solo fatto di aver giustificato quegli atti e che invece pontificano ancora oggi dagli schermi delle servizievoli tv sia pubbliche che private.
Cosa dire dell'allora vicepresidente del consiglio già ex fascista Fini, oggi diventato centrista moderato e del suo comportamento di allora o delle dichiarazioni dei vari Casini, una vita da portaborse di Forlani prima di essere lanciato da attore principale nell'empireo, si fa per dire, della politica italiana?
O anche delle prudentissime prese di posizione di personaggi come D'Alema, per non parlare del piduista allora presidente del consiglio e ancora oggi, nonostante qualche decina di scandali e processi aperti, "padre nobile", ci sarebbe da scompisciarsi dalle risate....del cosiddetto popolo delle Libertà che sarebbe più giusto chiamare Popolo della Libertà Vigilata......
Una simile cloaca farebbe impallidire anche paesi come la Tanzania col rispetto dovuto al paese africano......qui sono tranquillamente al loro posto.

ByB
Inviato: 17/10/2012 16:58  Aggiornato: 17/10/2012 16:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/5/2011
Da:
Inviati: 382
 Re: I nuovi partigiani
in edicola lo si trova allegato a espresso, ma in disco singolo quindi non vale la pena, sicuramente più valido il doppio per i contenuti extra, come era stato con "Draquila" della Guzzanti, gli extra meritavano da soli!

ciao By B.

matteog
Inviato: 17/10/2012 17:10  Aggiornato: 17/10/2012 17:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: I nuovi partigiani
@Viper

Citazione:
..Il punto del ragionamento dicevo, è che per fare del male ad un altro essere umano, devi superare alcuni tabù che hai acquisito fin da piccolo esattamente come l'istinto di sopravvivenza... Per superare questi tabù etici, morali etc. hai bisogno di non vedere più il tuo avversario come un essere umano uguale a te, che può avere una vita esattamente come te, che soffre, ride, caga. scoreggia e si danna in questa misera vita ogni giorno come te.... Se continui a vederlo uguale a te difficilmente riuscirai a fargli del male...


o ecco il detentore della verità! dove sta scritto quello che dici? dimostramelo! dove sta scritto che siamo UGUALI? uno caca, piscia e scopa a casa sua e poi MASSACRA la gente INNOCENTE, ha qualcosa in comune con me? NIENTE, lui pensa diversamente da me, ragiona diversamente da me ed agisce diversamente da me: siamo UGUALI? col cavolo LA LOGICA dice che se siamo uguali anch'io farei le stesse cose sue nelle stesse condizioni: se tu pensi che faresti le stesse cose allora mi dispiace per te ma non mettermi nello stesso insieme


Citazione:
E nel momento in cui riesce anche a te, sei esattamente uguale a loro; hai cioè avviato quel processo che ti è servito per spersonalizzare una persona al punto di non vederla più come tale e quindi poterla ammazzare.


Se io avessi uno schifo come un poliziotto della Diaz davanti secondo te scorderei che piscia, caca, dorme, scopa, ha figli, moglie parenti? NO io non lo scordo, lo so benissimo, ma non mi frega niente perché il tizio deve PAGARE

Citazione:
ripararsi dietro alle bestialità compiute per poterne fare a nostra volta è una scusa cretina che va bene a un lobotomizzato... Quindi chi fa queste cose è un lobotomizzato? Si, tanto loro quanto chiunque risponda allo stesso modo


IO non faccio violenza gratuita, il poliziotto della DIAZ sì, se non capisci la differenza forse a te manca parte del cervello. Se a me viene voglia di far pagare qualcuno che ha commesso violenza gratuita è perché l'ha COMMESSA e LUI è DIVERSO da me, io me la prendo con chi ha FATTO VIOLENZA GRATUITA senza MOTIVO su INNOCENTI col cazzo che puoi mettermi sullo stesso piano se io opera violenza su di LUI.

Citazione:
Perchè lo hai deciso tu che non sbagli? Allora bisognerà crederci...


Forse la LOGICA ti è oscura, dimmi per quale motivo razionale dovrebbe considerarmi una bestia. Non c'è motivo razionale.

Citazione:
Si annulla nel momento in cui decidi di massacrare tu il poliziotto


Se io decidessi di MASSACRARE il poliziotto massacrerei una persona che NON E' INNOCENTE quindi mi dispiace la differenza è ABISSALE. Se non ci arrivi non è colpa mia.

Citazione:
Lo aveva capito perfino Primo Levi, uno che in teoria avrebbe avuto tutti i motivi per pensarla come te. Ma lui usava il cervello per pensare... Senza offesa...


O bravo siccome tu la pensi come LUI ed io NO, io non uso il cervello no? Complimenti LOGICA perfetta. L'ho letto Primo Levi e mi dispiace non sono come lui e non ragiono come lui. Fra l'altro se non sbaglio si è suicidato no? non ti fa pensare questo?

Citazione:
Si bravo, tutti in piazza a tagliargli i coglioni e impalarli mentre una folla urlante e assetata di sangue con te in testa urla: Siii ancora... Massacrateli sti bastardi..." Hai proprio capito tutto...


CHI SBAGLIA DEVE PAGARE, QUESTA E' GIUSTIZIA anzi se proprio si verificasse quello che hai descritto forse qualche altro poliziotto ci penserebbe 2 volte a MASSACRARE la gente. Perché è la PAURA che governa l'uomo.

Io non sono ne pacifista, ne buonista e nemmeno stupido. La propaganda la conosco bene e dice l'esatto opposto di quello che penso io: per esempio di fare un processo, 3 gradi di giudizio, che nessuno è colpevole fino al 3° grado di giudizio ecc. Queste cose ridondano nei TG, nei giornali e nella propaganda. Anzi la cosa peggiore che echeggia nella propaganda è che siamo tutti UGUALI.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
VIPER
Inviato: 17/10/2012 17:20  Aggiornato: 17/10/2012 17:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: I nuovi partigiani
Va bene matteog...

...A natale regalo un Tonfa anche a te...

ohmygod
Inviato: 17/10/2012 17:23  Aggiornato: 17/10/2012 17:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I nuovi partigiani
All Cops Are Bastard
or
All Cops Are Bastard?

Insane orders

Order chooses the most insane bastards.

toussaint
Inviato: 17/10/2012 17:25  Aggiornato: 17/10/2012 17:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
Viper, ma se io ho scritto che a casa loro sono persone come tutti gli altri!!!
Guarda, per capire meglio la questione ti consiglio di vedere più che Diaz (che è comunque un'opera ottima), ACAB. Ti fa vedere la visione del poliziotto, la logica del branco, della difesa corporativistica, della separazione razzista, del noi civili contro loro bestie (vista dai poliziotti, sì, antropologicamente è un qualcosa che ti spiazza), del nonnismo ossia il sentirsi ed essere superiore per uno status e non per l'essenza ecc. ecc.
Viper, io ce l'ho con la divisa non con il poliziotto ed è per questo che dico che non esistono "poliziotti buoni", quando indossano quella divisa devono diventare per forza tutti "infami".
Poi, al di fuori di quella particolare Matrix rappresentata dal loro Ruolo, possono essere le persone migliori di questo mondo.
Del resto, anche Hitler dipingeva, amava la buona musica e gli animali ed era tenero con i bambini. Quando non doveva rivestire e recitare la parte del Fuhrer del Reich Immortale.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
matteog
Inviato: 17/10/2012 17:33  Aggiornato: 17/10/2012 17:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: I nuovi partigiani
@VIPER

se non serve il porto d'armi è un regalo ben accetto in questo mondo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
InFlames
Inviato: 17/10/2012 18:17  Aggiornato: 17/10/2012 18:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: I nuovi partigiani
Stando a quello che leggo, dovrei starmene in casa e lentamente morire senza fare niente perchè ogni cosa, persino la legittima difesa serve per i bastardoni in cima alla piramide.
A mio parere certi ragionamenti vengono messi in giro (tipo "se li meni sei come loro") solo per evitare di farti reagire. "io non voglio esser come loro! giammai" e poi muori per le botte ecc...
Sono assolutamente d'accordo con Viper quando dice che sono esseri umani come noi, davvero.
Ma se un leone attacca un rinoceronte quest'ultimo lo incorna. E' una legge di natura, dovremmo sottrarcisi? Dio non vuole che te la pigli nel culo.
Secondo me queste persone che hanno deciso come lavoro di fare il poliziotto e si trovavano quella sera alla Diaz, hanno preso delle decisioni e delle prese di posizione.
C'è il no global indifeso a terra che dorme, io decido di eseguire gli ordini e cioè di alzare e abbassare ripetutamente e con molta energia il tonfa sul loro cranio. il poliziotto sa che pestare indifesi non è proprio una cosa da santi, ma cazzu, lo fa lo stesso pechè ha paura di dir di no al superiore oppure perchè, semplicemente, ci prova gusto.

Bene, dopo questa presa di posizione del poliziotto che ripeto considero un essere umano senziente e pensante al pari di me, c'è un'altra persona che nel pieno possesso delle facoltà mentali ne prende un'altra. Io.
Lo schifo va eliminato, ecco la presa di posizione e pronto alle conseguenze.

Tutto sarà rivelato
NiHiLaNtH
Inviato: 17/10/2012 18:25  Aggiornato: 17/10/2012 18:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
Lo schifo va eliminato, ecco la presa di posizione e pronto alle conseguenze.


ma da solo e senza i mezzi adeguati non vai da nessuna parte

InFlames
Inviato: 17/10/2012 18:38  Aggiornato: 17/10/2012 18:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: I nuovi partigiani
@NiHiLaNtH: mi spiace ma devo deluderti, mi sto costruendo una tuta ipertecnologica come quell a di IronMan...

Questa è la Mia presa di posizione e, ti assicuro, non sono il solo.

PS: prima di sparare "bravo idota fai il loro lavoro, ecc..." vorrei, se possibile, sentirmi dire una soluzione al problema visto che se un'opzione vuol dire botte e l'altra vuol dire far il loro gioco, ci deve esser un'altra a cui non ho pensato pechè forse so scemo. e pronto ad accettarla e a cambiare il mio punto di visto, eh! che credete!

PPS: due settimane fa corteo degli studenti botte da orbi, settimana scorsa dopo il casino del bimbo trascinato peggio di un terrorista, tutto a posto! ma che strano

Tutto sarà rivelato
toussaint
Inviato: 17/10/2012 18:43  Aggiornato: 17/10/2012 18:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
Non c'è nessuna terza via InFlames, il tuo istinto ti ha parlato nel modo corretto. Se uno ti da una sprangata, tu dagliene due.
E' LEGGE DI NATURA INVIOLABILE
Però se inizi per primo tu, sei un pò cattivo, ma tranquillo non c'è pericolo, tutto ciò che ci circonda indica che la prima mossa l'hanno fatta loro e da quel dì.


Edit: ovviamente, una volta che la persona non rappresenta più quel ruolo non ha senso continuare a menarlo, è come se Morpheus picchiasse Neo.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
InFlames
Inviato: 17/10/2012 18:56  Aggiornato: 17/10/2012 18:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: I nuovi partigiani
grazie per quello che hai detto, fa parte del mio pensiero e avevo dimenticato di aggiungerlo nella fretta.

Tutto sarà rivelato
incredulo
Inviato: 17/10/2012 18:58  Aggiornato: 17/10/2012 18:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
Se uno ti da una sprangata, tu dagliene due.


A questo SONO GIA'preparati.

Infatti vanno a picchiare vestiti come robocop, si SENTONO come robocop, SONO come robocop.

Esseri umani diventati MACCHINE, la condizione PREFERITA dal POTERE.

Quella condizione a cui vogliono condurre l'Umanita' intera.

Ormai si sono COSTRUITI corpi speciali di MACCHINE professionisti.

Con quelle MACCHINE dovra' fare i conti l'Umanita'.

E le macchine non le sconfiggi diventando macchina a tua volta.

Le macchine REAGISCONO solo agli STIMOLI che sono esercitate a considerare significativi, gli altri, manco li VEDONO.

Togliergli quegli stimoli le depotenzia, le rende un enorme esercito di cartapesta.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Jurij
Inviato: 17/10/2012 19:19  Aggiornato: 17/10/2012 19:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: I nuovi partigiani
Una volta i poliziotti dalle mie parti li prendevano apposta un po' ritardati perché si diceva che così, quando facevano una multa, non riuscivi più a fargli cambiare idea, in qualunque situazione, anche se avevi le ragioni più valide di questo mondo e le comprovavi davanti al loro naso.

Detto questo, che forse può sembrare una giustificazione per i casi estremi, ma non lo è, il mio parere è che con, o senza divisa, ogni persona ha delle responsabilità che vanno prese a carico di se stessi, inoltre cosa altrettanto importante (e qui tocco in generale il discorso lavorativo) chi ha posto la persona non idonea si DEVE ASSUMERE anch'egli le sue di responsabilità per due motivi:

1: quando decide su un collaboratore, che sia poliziotto o altro, lo valuta con vero impegno e cognizione di causa.

2: proprio per il primo punto, ci pensa bene prima di decidere solamente in base ad amicizia, conoscenza, parentela ....

Non è giusto che qualcuno debba rispondere di ciò che ha fatto un altro?

Si invece, perché la sua posizione di decidere, quindi il suo “potere”, richiede anche questa funzione ed anche per questo è pagato.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
panagio
Inviato: 17/10/2012 19:30  Aggiornato: 17/10/2012 19:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/6/2011
Da:
Inviati: 232
 Re: I nuovi partigiani
È da un pò che volevo inserirla,
Si applica bene in molte circostanze.
A voi applicarla dove meglio credete, facendo
Attenzione a non scegliersi il personaggio
Che cambia faccia...
Un saluto.


Edoardo Bennato
I Buoni E I Cattivi (1974) - Arrivano I Buoni:

Arrivano i buoni, arrivano, arrivano,
finalmente hanno capito che
qualcosa qui non va...


Arrivano i buoni e dicono basta a tutte
le ingiustizie che fin'ora
hanno afflitto l'umanità...

Arrivano i buoni, arrivano arrivano
finalmente una nuova era comincerà...

Quanti sbagli, quanti errori,
quante guerre e distruzioni, ma finalmente
una nuova era comincerà...

Senza servi ne padroni
senza guardie, ne assassini, d'ora in poi
tutti uguali, una nuova era per l'umanità...

Arrivano i buoni, ed hanno le idee chiare
ed hanno già fatto un elenco
di tutti i cattivi da eliminar...

Ma chi l'avrebbe mai detto che erano
così tanti i cattivi da eliminar...

Così adesso i buoni hanno fatto una guerra
contro i cattivi, però hanno assicurato
che è l'ultima guerra che si farà...

winston73
Inviato: 17/10/2012 19:38  Aggiornato: 17/10/2012 19:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2010
Da:
Inviati: 135
 Re: I nuovi partigiani
Io ho visto all'uscita a maggio credo (non capisco perchè la recensione ora?)
a breve distanza "romanzo di una strage" e "diaz".
Fanno coppia secondo me. La stessa logica di sabotaggio e poi di attribuzione delle colpe alla parte da svilire e denigrare politicamente. E ti si chiarisce l'idea che ogni cosa non spiegata in Italia passi di lì.
E la sensazione ancora oggi che per quanto si provi democraticamente a cambiare facce e culi in parlamento non ne usciremo mai.
C'è un livello inarrivabile che difende ciecamente la cima della piramide, ha tutti i mezzi e li userà sempre.

Tutto quello che dicevamo nel movimento noglobal in quei giorni oggi è sotto gli occhi di tutti come realtà ed è chiaro che chi ha architettato lo stop violento a quel movimento voleva e vuole un mondo così.
Alla facciaccia nostra.

2+2=5
LoneWolf58
Inviato: 17/10/2012 20:13  Aggiornato: 17/10/2012 20:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: I nuovi partigiani
Poche sintetiche parole
Non bastano tutti i DVD di questo mondo per lenire lo schifo di quei fatti, ne le parole della Cassazione che sono solo parole di una sentenza "inadeguata".
Finché esisteranno esseri simili non vi è alcuna speranza che l'umanità si possa evolvere tantomeno la società finché tali fatti non saranno adeguatamente "puniti".
Sono pochi i casi in cui ammetterei la "pena capitale" questo è uno.

Se la TV fosse realmente una televisione di servizio, il video dovrebbe essere trasmesso in prima serata.

Appena arrivano i DVD comincerò l'opera di divulgazione perché la maggior parte della gente ancora ignora i fatti realmente accaduti (come per l'11 settembre)...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Morpheo70
Inviato: 17/10/2012 20:14  Aggiornato: 17/10/2012 20:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/5/2011
Da:
Inviati: 88
 Re: I nuovi partigiani
Secondo me una terza opzione per difenderci ci sarebbe ma difficile da attuare.

Analizzando il caso sulla propaganda dietro alla questione Diaz e a quello che succede nel mondo, ho fatto una riflessione.

I no Global non vogliono il Global perche ormai è evidente che si da' troppo potere nelle mani di pochi, chi è il global? sono i MERCATI, non sono persone di luce ma semplici esseri umani che hanno capito come controllarci con il loro Potere Forte e le loro armi create da loro stessi e in dotazione a pochi.
Da cosa deriva il loro Potere? dalla ricchezza cioe' i SOLDI di certo non perche sono alti o corti ne se sono bianchi gialli o neri ma esclusivamente dai SOLDI che hanno!!!
Possono comprare altre persone che a loro volta possono permettersi di picchiarci ed uccidere, non è piu' Ordine pubblico quello, ecco perche userei il bazooka contro quelli che hanno ucciso e massacrato i ragazzi della Diaz e i loro mandanti, non sono come loro IO e credo che molti di noi nei loro panni non avrebbero fatto quello che hanno fatto loro.
La terza Opzione potrebbe essere quella di trovare il modo per impoverirli e renderli piu' simili a noi, ma come? combattendoli con la loro stessa arma BOICOTTARE tutto cio' che toccano, solo cosi' gli togli i soldi, e li isoli altrimenti l unico modo a parere mio oggi e solo il Bazooka perche i Soldi e il Potere per loro e la ragione di vita e non la finiranno mai di uccidere.
Chi incomincia dal basso e fa' i soldi non ha come ragione di vita solo i soldi, questi non sono piu' esseri umani, ormai il modo di vivere che hanno vanno oltre la nostra immaginazione e hanno paura di noi perche anche se gli serviamo siamo anche il loro nemico naturale, gli unici che possono fermarli.

Paracelso
Inviato: 17/10/2012 21:28  Aggiornato: 17/10/2012 21:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2012
Da:
Inviati: 79
 Re: I nuovi partigiani
curiosità: ma, ci sarà mai un poliziotto iscritto a questo sito che dia il suo punto di vista in proposito? no?! non avevo dubbi. peccato! l'evidenza parla: ognuno bazzica nel suo bar e la comunicazione ristagna, similarmente come non può portare al cambiamento e/o al confronto l'accoppiamento incestuoso tra due cugini in una borgata di montagna.
questo è il triste. come pedagogicamente fare per trasmettere valori più umani (empatici), responsabil/civici e intelligenti? in ogni caso: riprovevole e purtroppo ingiustiziato l'evento alla diaz.
Bye!

Paracelso
Inviato: 17/10/2012 21:32  Aggiornato: 17/10/2012 21:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2012
Da:
Inviati: 79
 Re: I nuovi partigiani
"...trasmettere E DIFFONDERE...", aggiungo. ovviamente.

Pispax
Inviato: 18/10/2012 0:06  Aggiornato: 18/10/2012 0:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: I nuovi partigiani
Sertes


Citazione:
Ehm... anche io auspicherei questo genere di innovazioni, purtroppo la realtà è andata in direzione completamente opposta. Ti suggerisco di approfondire l'argomento nei confronti di Eurogendfor, la nuova polizia europea nella quale confluirà il corpo dei carabinieri, e che avrà l'immunità giudiziaria da qualsiasi azione intrapresa. Nientemeno.


Mi interessa capire se questa notizia è del tutto vera, è se vera ma è esagerata nei termini, o se invece è una semplice leggenda metropolitana.

Hai per favore dei link alle leggi o agli accordi internazionali che parlano dell'immunità giudiziaria dell'Eurogendfor?
O un buon punto di partenza per la ricerca?

lysmata
Inviato: 18/10/2012 0:19  Aggiornato: 18/10/2012 0:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: I nuovi partigiani
Pispax, leggi lo statuto: http://files.meetup.com/699381/trattato_velsen.pdf


A me onestamente fa paura che solo andare a cercare informazioni in merito.

Edit: Poi scopro che il file viene dall'ftp di un meetup, e allora quella paura si trasforma un pó in oscuro presagio....

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
f_z
Inviato: 18/10/2012 0:41  Aggiornato: 18/10/2012 0:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
Una volta i poliziotti dalle mie parti li prendevano apposta un po' ritardati perché si diceva che così, quando facevano una multa, non riuscivi più a fargli cambiare idea, in qualunque situazione, anche se avevi le ragioni più valide di questo mondo e le comprovavi davanti al loro naso.


Questo e' esattamente quello che e' successo a me anni fa con 2 carabinieri.

Io gli chiesi espressamente in base a quale norma loro intendevano farci la multa e loro, ingenuamente devo dire, hanno preso in mano il codice e hanno cercato la norma.
Uno di loro durante la ricerca ha anche apoggiato il suo mitra sopra il cofano della camionetta in un modo cosi' pirla che se era carico e se io fossi stato un delinquente potevo benissimo afferrare il mitra e farli fuori tutti e due in un istante.
Dopo aver trovato nel codice che la multa era illegittima, naturalmente si sono guardati bene dal cancellarla!
Per la cronaca che io sappia quella multa e' stata contestata e mai pagata.

Questo per dire che razza di elementi sono questi cosiddetti "tutori del'ordine".

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Pispax
Inviato: 18/10/2012 0:44  Aggiornato: 18/10/2012 1:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: I nuovi partigiani
Grazie Lysmata.


Mi ero già messo a cercare un po' di cose.
Anche questa è una buona fonte:http://gazzette.comune.jesi.an.it/2010/134/1.htm.
E' la conversione in legge del trattato.

Quel pdf l'ho letto, e onestamente alcune delle tesi che avevo trovato in giro mi sembrano un po' tirate per i capelli.
Sono regole molto protettive per eurogenfor in caso di missioni internazionali in paesi esteri, ma lo sono molto meno in caso di abusi compiuti nei paesi aderenti (per esempio l'art. 25)

Restano elementi inquietanti, e questo è vero. Per esempio l'art.21 comma 3.
Ma visto che sono proprio gli Stati stessi a determinare la catena di comando, diventa difficile azzardare la supposizione che quella sia una Forza che non risponde a nessuno.
In genere le varie norme non mi sembra differiscano troppo dalle norme che tipicamente regolano i rapporti fra le forze dell'ordine nazionali e il mondo esterno.
E proprio la Diaz è un buon esempio di quanto sto dicendo. O anche Ustica, se serve.


In ogni caso se avvengono soprusi, e a commetterli sono membri di quel corpo, allora la magistratura per accedere ai dati dovrà passare per la politica.
Questa notizia non è certo rassicurante.

[EDIT: Credo serva una spiegazione pià dettagliata.
Non lo è perché l'assoluta indipendenza della magistratura dalla politica è uno dei migliori contrappesi che le democrazie liberali hanno posto proprio per frenare gli abusi della politica stessa. Lo Stato comanda i poliziotti mentre la magistratura no. Però la magistratura ha la possibilità autonoma di reprimerne gli abusi, e questo freno è stato efficace. Almeno finora]

Una curiosità: qualcuno ha idea di quali siano i paesi europei che INTENZIONALMENTE si sono voluti tener fuori?
Cioè i paesi che non hanno corpi di polizia militarizzati?
Ce ne sono?

f_z
Inviato: 18/10/2012 0:47  Aggiornato: 18/10/2012 0:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
curiosità: ma, ci sarà mai un poliziotto iscritto a questo sito che dia il suo punto di vista in proposito?


Sono sicuro che di quei cani da guardia i forum di controinformazione sono pieni: e penso anche che piuttosto che fare i troll e farsi beccare troppo facilmante si nascondano dietro nick "insospettabili"...in pratica fanno finta di essere contro il sistema che difendono...
Sicuramente gestiscono direttamente o indirettamente molti siti di controinformazione (spero non questo).

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
f_z
Inviato: 18/10/2012 0:52  Aggiornato: 18/10/2012 0:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
Una curiosità: qualcuno ha idea di quali siano i paesi europei che INTENZIONALMENTE si sono voluti tener fuori? Cioè i paesi che non hanno corpi di polizia militarizzati? Ce ne sono?


E' tardi e non ricordo dove l'ho letto, ma da qualche parte ho letto che la Germania si e' rifiutata di entrare perche' la Merkel dice "e' troppo simile alla gestapo, e la gente qui non la accetterebbe".
Ma non ho verificato quanto sopra, quindi prendilo con beneficio d'inventario.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
beGood
Inviato: 18/10/2012 1:23  Aggiornato: 18/10/2012 1:23
So tutto
Iscritto: 11/5/2009
Da:
Inviati: 3
 Re: I nuovi partigiani
Ciao a tutti, leggo assiduamente i vostri commenti e, anche se raramente intervengo, in questo caso condivido con voi le mie riflessioni.

Io al G8 di Genova ci sono andato di persona, non potevo mancare .. ho respirato insieme ad altre migliaia di persone la brezza del sentirsi moltitudine nel corteo pacifista NOGLOBAL.
Ero in mezzo a intere famiglie, sindacati da tutta europa, medici e giornalisti accreditati, quando ho visto polizia, carabinieri, guardie carcerarie e finanzieri caricare di botte tutti senza distinzioni e senza alcuna ragione.
Ed ero nelle viuzze laterali quando ho visto i "black block" vestirsi di nero e socializzare con i "colleghi" i divisa mentre scendevano e salivano dai furgoni della polizia .. ma non sembravano affatto in arresto.
A parte questi indelebili flash, ricordo bene e voglio ricordare a chi se lo fosse dimenticato il messaggio di quei giorni, lo slogan che ci accompagnava verso "la conquista della zona rossa".
La ragione di fondo che ci accomunava era dappertutto, scritta su migliaia di teli bianchi con scritta nera indirizzata ai "grandi" del G8:

RESTITUITE IL DEBITO

ecco la chiave di lettura .. il debito!
Se fosse passato questo messaggio nel mainstream sarebbe stata una catastrofe .. quanta gente avrebbe cominciato a riflettere sul DEBITO e sul potere concentrato in questo concetto!

A ben pensarci, con le cariche a cittadini inermi e pacifici, con le devastazioni, con i black-block e sopratutto con la vigliacca operazione alla Diaz ... del concetto di iniquità e insussistenza del DEBITO non se ne è più parlato pubblicamente per un bel po. Di NOGLOBAL (inteso come movimento di massa) in giro non se ne sono più visti e soltanto 10 anni più tardi il movimento Occupy W.S. è riuscito a riunire altrettante persone comuni sotto lo stesso consapevole ombrello fatto di tende e idee.

Beh, oggettivamente dobbiamo ammettere che a Genova hanno fatto un buon lavoro, ... sporco, ma ben fatto perchè il prezzo di una sentenza sfavorevole e qualche agente condannato (non Fini ovviamente, lui .. l'ha saputo dopo!?!?) vale sicuramente il ritardo causato alla presa di coscienza che questo movimento avrebbe potuto potenzialmente innescare.

Ora la mossa spetta ad ognuno di noi e a tutti noi insieme, vorrei trasmettervi l'importanza di scendere in strada e vivere di persona questi eventi, l'importanza di mantenere alta l'attenzione ed agire in prima persona anche a costo di prendersi una randellata, perchè questo è sempre stato l'unico modo con il quale si sono cambiate le cose.

con affetto

beGood
Gianni

namaste10
Inviato: 18/10/2012 3:57  Aggiornato: 18/10/2012 3:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2011
Da:
Inviati: 100
 Re: I nuovi partigiani

superanima
Inviato: 18/10/2012 7:46  Aggiornato: 18/10/2012 7:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
Mi riferisco ovviamente all'IdV, che a suo tempo ho votato perchè si proponeva come difensore della legalità e aveva fatto anche tante cose buone, spesso anche da solo. Poi però Antonio Di Pietro ha votato contro la commissione d'inchiesta sulle malefatte delle forze dell'ordine del G8


Non solo, purtroppo l'IDV ha votato pure l'istituzione dell'eurogenfor, che a quanto ne so è stata votata all'unanimità dalle camere.
Alla faccia della difesa della costituzione e della legalità.
Che delusione Antonio Dipietro

czar
Inviato: 18/10/2012 8:21  Aggiornato: 18/10/2012 8:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: I nuovi partigiani
nessuno stupore per l'impunibilità delle forze del regime !
fino ad ora c'era ma era più o meno nascosta.
Avete presente spaccarotella ? omicidio colposo ! no, colposo dico !
cioè come se uno lascia l'auto senza freno a mano e ammazza uno !
provate voi a sparare come un deficiente attraverso le corsie dell'autostrada ad altezza d'uomo verso un area di sosta ! vi darebbero omicidio intenzionale e tentata strage come minimo !

per il quoziente di alcuni soggetti voglio dire solo che a me è stata elevata una multa per essere passato con il rosso ad un incrocio senza semaforo, il comando non ha voluto sentire storie ed è toccato andare dal giudice di pace ?!?

ed una volta ero fermo ad un controllo, chiamano per radio chiedendo alla volante dove si trovavano, l'agente si affaccia per leggere la targa e dice " via ixcs ixcs settembre!" impagabile !!




Dusty
Inviato: 18/10/2012 9:26  Aggiornato: 18/10/2012 9:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: I nuovi partigiani
Esprimo la mia solidarietà all'utente Viper, unico ad essersi scandalizzato riguardo alla forma mentis di alcuni utenti purtroppo praticamente identica a quella denunciata

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
cgueye
Inviato: 18/10/2012 9:30  Aggiornato: 18/10/2012 9:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: I nuovi partigiani
In sovrammercati, a Genova, all'interno dell'ambiente delle divise, si è creato un clima di vittimismo, di noi contro tutti, con un surplus di arroganza.

f_z
Inviato: 18/10/2012 10:17  Aggiornato: 18/10/2012 10:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:

ed una volta ero fermo ad un controllo, chiamano per radio chiedendo alla volante dove si trovavano, l'agente si affaccia per leggere la targa e dice " via ixcs ixcs settembre!" impagabile !!


Mitica!
E questo purtroppo e' il livello tipico!

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Porcozio
Inviato: 18/10/2012 10:26  Aggiornato: 18/10/2012 10:26
So tutto
Iscritto: 6/9/2010
Da:
Inviati: 27
 Re: I nuovi partigiani
Mi ha fatto impressione, leggendo i commenti a questa recensione, vedere una completa latitanza di tutti quei personaggi, e sono tanti, che solitamente su questo sito si sentono schifati dalla violenza e dall'ignoranza gratuita. Tutti daccordo nel denunciare la violenza rappresentata in questo caso dalla mattanza della Diaz, ma il deserto quando si è trattato di opporsi o quanto meno segnalare le fallacie logiche, i paradossi mentali, l'espressione dello stesso tipo di violenza derivante dall'incapacità di comprendere quella denunciata, di quei 4 o 5 utenti le cui esternazioni hanno dimostrato se non il funzionamento della propaganda e del bipensiero orwelliano, almeno una profonda immaturità.

Davanti cioè al concetto: tu sei una bestia e quindi posso massacrarti perchè io non sono una bestia come te... Nessuno, tranne l'utente Viper ha sentito il bisogno di sottolineare il clima paradossale che si stava creando con queste affermazioni. Mi è sembrato quasi di sentire una tacita approvazione di questi concetti. Come fossero condivisi anche dagli scandalizzati dalla violenza.

Ho notato l'assenza di Massimo che non ha commentato in merito, ma mi viene da pensare che ha evitato per risparmiarsi una bile.

Mi unisco alla solidarità per Viper.

locullo
Inviato: 18/10/2012 10:27  Aggiornato: 18/10/2012 10:27
So tutto
Iscritto: 23/5/2011
Da:
Inviati: 26
 Re: I nuovi partigiani
Come fare per provare a cambiare le cose...? Un solo modo secondo me potrebbe essere efficace: poco sopra cercavo di evidenziare che di fondo c'è un problema essenzialmente culturale e come ovvio questo è direttamente proporzionale al livello di informazione che un individuo possiede. Quindi è assolutamente NECESSARIO che ognuno di noi DIFFONDA queste informazioni, che siano relative a questa vicenda od ad altre, presso i propri familiari amici ecc. senza paura di far brutta figura e sapendo di poter arrivare anche ad uno scontro verbale. E' importante che dica da subito ai propri figli (anche se ancora bambini) la verità e non le bugie riportate dai media e avvertirli che quello che dice la televisione è sostanzialmente quasi tutto falso (per chi non lo ha visto http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/cerca.aspx?s=bugie%20e%20tv). Già questo inizierebbe a cambiare qualcosa. E' un discorso di percezione che manca: se inizio a percepire che qualcosa non quadra, che qualcuno mi sta prendendo per il culo, alzo le antenne provo ad informarmi (essenzialmente su internet o parlando con altri) provo a diventare CONSAPEVOLE.
Ci vorranno anni, ma i bambini di oggi quando saranno grandi magari qualche domanda inizieranno a farsela e anche coloro che vorranno fare parte delle forze dell'ordine o addirittura i politici avranno comunque una diversa forma mentis. Pensare di provare a cambiare le cose dall'oggi al domani è pressochè impossibile, bisogna sostanzialmente ricominciare da capo.

winston73
Inviato: 18/10/2012 11:45  Aggiornato: 18/10/2012 11:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2010
Da:
Inviati: 135
 Re: I nuovi partigiani
io non ho sentito nessun bisogno di scandalizzarmi e non me ne vergogno.
credo che ancora oggi e lo si è visto a settembre scorso a roma l'infiltrazione nelle manifestazioni sia il metodo milgiore per mandarla a puttane. E per questo non vado più in manifestazione.
Bisogna inventarsi nuovi metodi, e se proprio bisogna scendere in piazza con il corteo enorme, bisogna organizzarsi con un servizio di sicurezza che abbia come primario obiettivo quello di fermare i blacblock smascherarli e fotografarli.
e magari impegnarsi pure all'identificazione dei poliziotti più esagitati.
Sempre se si sceglie chiaramente la non violenza.
A genova la cosa non era affatto chiara. I vari Casarini e co. che hanno battutto tamburi di guerra per tutto il semestre precedente con toni da guerrilla non hanno poche responsabilità nella morte di giuliani e nella quantità di manganellate prese dai pacifici con le mani bianche alzate.
Violare la zona rossa, anche solo simbolicamene comè successo, non aveva nessun senso, soprattuttto in quanto si sapeva avrebbe sicuramente portato alla contrapposizione fisica con le forze dell'ordine.
Chi andava in manifestazione con l'idea di essere pacifico ha pensato che le forze dell'ordine avrebbero fatto i dovuti distinguo, e invece i distinguo li doveva fare il movimento al suo interno.
Questo come autocritica.
Chi si indigna pensa ancora di trovarsi in un paese democratico, io sono al 100% sicuro che non lo siamo mai stati realmente e quando si toccano i fili veri del potere scatta irreprensibile la reazione violenta, e le forze dell'ordine fanno la parte del dito con la luna.

2+2=5
FedeV
Inviato: 18/10/2012 12:38  Aggiornato: 18/10/2012 12:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: I nuovi partigiani
Autore: toussaint Inviato: 17/10/2012 14:35:59

FedeV, non ripetere anche tu la solita solfa del "tutti sono uguali, è solo un gioco delle parti ecc."
Da una parte c'è chi ha il Potere e lo esercita nel modo più brutale e violento per mantenerlo anche in futuro, dall'altra c'è chi lo subisce e magari sbaglia nell'affrontarlo, ma lo subisce.
Se tutti sono colpevoli, non c'è alcun colpevole ed in effetti è l'etat d'esprit che si respira oggigiorno e che è molto funzionale al mantenimento dello statu quo.
__________________________________________________________________________________________________________

Non intendevo assolutamente minimizzare ne assolvere dalle proprie responsabilità nessuno tantomeno i responsabili del massacro della diaz. Però sbagli: se c'è gente che ha menato le mani gratuitamente e sono colpevoli allora sono colpevoli, da qualsiasi parte stiano, e devono prendersi le proprie responsabilità.

Il mio voleva essere un invito ad abbassare i toni di violenza che ho visto in molti commenti perchè per me è ovvio che quelli che stipendiano i portatori di tonfa sono gli stessi datori di lavoro dei black block e dei "portavoce che vanno in tv" del movimento noglobal.

Quello di genova è lo stesso schema che si ripete in ogni manifestazione che degenera in violenza e finisce in tv lasciando nella gente sempre lo stesso ricordo indipendentemente dalle argomentazioni della protesta che fatalità non si vengono mai a sapere. PEr esempio ci sono riusciti con i notav (che fatalità hanno ricevuto la "solidarietà" di un sacco di "professionisti della manifestazione") e come quella volta che hanno rotto la statua della madonna.

toussaint
Inviato: 18/10/2012 12:48  Aggiornato: 18/10/2012 12:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
per dusty e porcozio, vorrei capire, se io vi prendo a calci nelle palle, non reagite, anzi fate in modo che possa prendere meglio la mira? io so che se a un cane gli tiri la coda, quello ti morde. non sapevo che anche i cani partecipassero del disegno massonico di divisione del popolo.
io, ben prima di Diaz, ho visto un altro film diversi anni fa, il suo titolo era Fragole e Sangue, la storia dell'occupazione di Berkeley nel 1968 fatta da studenti non violenti, figli dei fiori, gente che metteva appunto i fiori nella canna dei fucili della polizia.
ovviamente, li massacrarono, mentre stavano seduti in cerchio mano nella mano, mentre cantavano "we shall overcome", piano piano quel canto si è affievolito e si è spento. la guerra in vietnam durò altri 7 anni e terminò solo perchè i viet ruppero il culo agli americani, non certo per quelle belle anime che nel frattempo avevano capito che non conveniva ribellarsi ed erano diventati i genietti della silicon valley e del successivo yuppismo anni '80.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 18/10/2012 12:50  Aggiornato: 18/10/2012 12:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
e come quella volta che hanno rotto la statua della madonna.

risposta:
o mio dio, davvero hanno fatto una cosa così brutta?

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
matteog
Inviato: 18/10/2012 12:56  Aggiornato: 18/10/2012 12:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: I nuovi partigiani
è chiaro che utenti come VIPER e Porcozio

con il loro tipo di ragionamento giustificano in toto le barbarie naziste ecc.

I regimi totalitari sono saliti al governo sia per le teste calde sia per chi diceva siamo tutti uguali e dobbiamo usare la diplomazia.

Vedo che la Storia non apre le menti.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
FedeV
Inviato: 18/10/2012 12:59  Aggiornato: 18/10/2012 12:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: I nuovi partigiani
Autore: toussaint Inviato: 18/10/2012 12:50:18

e come quella volta che hanno rotto la statua della madonna.

risposta:
o mio dio, davvero hanno fatto una cosa così brutta?
_____________________________________________________________________________________

Sapessi.....sono kattivissimi

orne
Inviato: 18/10/2012 13:58  Aggiornato: 18/10/2012 15:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
mentre qualche mese più tardi a genova ci fu il silenzio più totale...

Io sono genovese e vorrei far partire da questa frase di locullo il mio commento.
Non ho visto il film, ma quelle giornate le ho vissute in prima persona e vorrei rendervi partecipi del "clima" che si respirava in città già settimane prima che si svolgessero i fatti, clima che spiega il silenzio totale dei genovesi alla fine della proiezione.
Circa un mese prima in città hanno iniziato a spuntare i "new jersey", i containers e le reti che avrebbero delimitato la zona rossa. Iniziava la blindatura della città e noi cominciavamo a sentirci prigionieri a casa nostra. Le persone che abitavano nel centro storico, quindi all'interno della zona rossa, già settimane prima sapevano che in quei giorni non sarebbero usciti da casa. L'azienda per la quale lavoro all'epoca aveva la sede all'interno della zona rossa e ha dovuto chiudere in quei 3 giorni (un'azienda di spedizioni internazionali non chiude mai, n.d.r.).
L'aria era pesante, si respirava già la paura e la quasi certezza che quei giorni ci avrebbero segnati per sempre.
Il giorno precedente la manifestazione sui giornali locali venivano esaltate le divise da Robocop dei poliziotti, illustrandone tutte le caratteristiche. A quel punto era già partita l'intimidazione. Noi non lo sapevamo ancora, si è saputo solo dopo qualche settimana, ma lo stesso giorno in cui sui giornali venivano presentate le divise, un gruppo di ragazzi (che qualcuno riconobbe il giorno dopo alla manifestazione mentre si cambiavano gli abiti e indossavano la maschera da black blok) era stato visto entrare nella caserma dei carabinieri di Corso Italia (lungo il percorso della manifestazione).
Quello che successe il giorno del corteo violentò la nostra città e noi genovesi.
Io ho una casa che gode di un panorama invidiabile in pieno centro e ho visto tutto con i miei occhi, non attraverso la televisione. Capivo dove si stavano svolgendo gli scontri dall'avanzare degli incendi ai cassonetti e dal conseguente fumo nero.
Avevamo gli elicotteri delle forze armate che stazionavano sopra i nostri palazzi, tanto vicini da poter distinguere i poliziotti che si sporgevano fuori dai portelli aperti per controllare la situazione. Il rumore di quelle pale ce lo sentivamo rimbombare dentro.
A un certo punto ho visto arrivare nella mia via un leggero fumo, dal sapore acre, che diventava sempre più intenso: era quello della BNL di Via Torti.
Poi gli spari, sentiti dal mio poggiolo, non dalla televisione (Piazza Alimonda è molto vicina a casa mia in linea d'aria). E lì si è capito subito che era successo qualcosa di grosso.
Nello stesso momento una tv locale passava le immagini degli scontri e quelle contrastanti delle persone sorridenti in coda al corteo, con le bandiere della pace sulle spalle e le mani - con il palmo dipinto di bianco - alzate.
Dalla mia finestra ho visto un black blok lanciare qualcosa contro la polizia (non so cosa fosse, ma certo non era un fiore) e poi la carica della polizia, ma non contro di lui, era una carica alla "dove prendo, prendo", senza nessun obbiettivo specifico. I black blok si sono dispersi nelle varie vie laterali e qualcuno è arrivato sotto le mie finestre. Li ho visti girare intorno alla mia macchina (una vecchia Panda, senza pretese, senza niente di allettante dentro) e poi andare via. Non mi vergogno di dirlo: in quel momento mi sono messa a piangere, chiedendomi perché stava succedendo tutto questo.
Alla mia macchina non hanno fatto niente, ma sono state capovolte e incendiate anche macchine con il contrassegno degli invalidi.
Il mattino dopo ci siamo svegliati con la notizia di quello che era successo alla Diaz e non abbiamo più avuto dubbi: il regime aveva deciso che persone innocenti dovevano essere incolpate di qualcosa che non avevano fatto per mantenerci nel terrore.
Le settimane successive sono state surreali. Vedere nelle strade i segni del passaggio di quelle orde barbariche che, completamente attrezzate per fare male e uccidere, "eseguivano gli ordini" che Fini dava dalla sede della Questura, vedere i segni degli incendi sui palazzi...
La nostra città era in preda all'angoscia, non si parlava d'altro.
Poi le varie verità sono uscite, qualcuno ha parlato e ci ha fatto sapere come erano andate le cose durante il corteo, alla Diaz e alla caserma di Bolzaneto. Tutto organizzato per creare il terrore, quindi: missione compiuta.
Ancora adesso, a distanza di 11 anni portiamo dentro di noi le cicatrici di quelle settimane, per questo a Genova c'è stato il silenzio più totale alla fine della proiezione del film.
La vendetta che qualcuno ha paventato non è la cura, le nostre cicatrici rimarranno lì dove sono per tutta la vita. L'unica cosa che possiamo fare è non dimenticare quello che è successo e perché.
I black blok erano d'accordo con i manganellatori, questo fatto è stato accertato.
Nessuno dei responsabili proverà mai vergogna per quello che ha fatto. Nessuno dei responsabili ha mai perso il sonno per quello che ha fatto.
I ragazzi della Diaz e le persone massacrate al corteo solo perché indossavano i colori della pace e avevano le mani bianche alzate, sicuramente non sono stati più gli stessi da quel giorno.

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
f_z
Inviato: 18/10/2012 14:14  Aggiornato: 18/10/2012 14:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:

matteog:
I regimi totalitari sono saliti al governo sia per le teste calde sia per chi diceva siamo tutti uguali e dobbiamo usare la diplomazia.


Se fosse vero che siamo tutti uguali tutti i regimi (pardon: "democrazie") del mondo occidentale sarebbero spazzati via da rivoluzioni.

Per il potere e' cruciale avere una polizia e forze armate formate da perfetti robot che non vedono/pensano/parlano e fanno solo quello che il potere dice loro (cioe' torturare e/o sterminare i cittadini).

Se cosi' non fosse le varie forze armate potrebbero facilmente guidare una rivolta armata rovesciando qualsiasi potere.
Ma per come stanno le cose in questo momento vedo molto improbabile che una qualsiasi di queste forze armate possa passaare dalla parte dei cittadini contro il potere.

Se il controllo mentale e' gia' in uso su larga scala e' sicuramente usato in ambienti militari su essi stessi.
Per il resto arrivera' il microchip...

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
toussaint
Inviato: 18/10/2012 14:15  Aggiornato: 18/10/2012 14:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
Per capire che i poliziotti massacratori stavano solo eseguendo gli ordini, basti vedere cos'è successo alla loro carriera dopo i fatti del G8. Tutti promossi, alcuni addirittura inseriti in programmi di sicurezza internazionali come Canterini nel SECI (South east Cooperation and Investigation). O come Perugini, quello immortalato dalle telecamere mentre prendeva a calci un ragazzo di 15 anni, tenuto fermo da altri 4 poliziotti. sarebbe dovuto bastare questo per perlomeno retrocederlo a dirigere il traffico, invece fu promosso vice questore. ecc. ecc. ecc.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
f_z
Inviato: 18/10/2012 14:33  Aggiornato: 18/10/2012 14:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
orne:
Non ho visto il film, ma quelle giornate le ho vissute in prima persona e vorrei rendervi partecipi del "clima" che si respirava in città già settimane prima che si svolgessero i fatti, clima che spiega il silenzio totale dei genovesi alla fine della proiezione.


Bellissima testimonianza grazie.

Credo fosse gia' chiaro ai piu' che i "black block" altro non erano che poliziotti in borghese, probabilmente appartenenti a qualche reparto "speciale", pero' avere anche la conferma da qualcuno che stava li' e' positivo.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Al2012
Inviato: 18/10/2012 16:00  Aggiornato: 18/10/2012 16:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: I nuovi partigiani
@ FedeV

Ti chiedo di rinunciare a quella linea continua che deforma la pagina….

Deforma la pagina !!!

Puoi in alternativa usare qualcosa tipo:

°°°°°°.


Grazie !!


“Capire … significa trasformare quello che è"
f_z
Inviato: 18/10/2012 16:01  Aggiornato: 18/10/2012 16:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
toussaint
Inviato: 18/10/2012 16:07  Aggiornato: 18/10/2012 16:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
Vabbè, adesso non criminalizziamo qualsiasi forma di dissenso violento, non tutti sono infiltrati, ogni tanto qualcuno si incazza sinceramente:
Scontri ad Atene, un morto

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 18/10/2012 16:14  Aggiornato: 18/10/2012 16:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
Allo sciopero generale in Grecia hanno aderito tutti ma proprio tutti, anche i commercianti.
E' un popolo che protesta contro i propri aguzzini, cosa si deve fare quando un popolo non conta nulla?
Quando ne sono certo, hanno manomesso i risultati elettorali per far vincere quel pezzo di m.. di Samaras?
Quando ti stanno strangolando solo per restituire i soldi alle banche che intanto però hanno incassato i dividendi dello spread in tutti questi mesi?
E poi ti manderanno a fare in culo, con un'economia distrutta, le fabbriche dismesse, i negozi chiusi, la gente disperata che parla da sola per strada.
Con i padri di famiglia che fanno la fila alla Caritas greca per la razione alimentare come ai tempi della guerra.
Ecco, hanno dato il Premio Nobel per la Pace all'UE che ci ha appena introdotto alla III G.M.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
orne
Inviato: 18/10/2012 16:20  Aggiornato: 18/10/2012 16:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: I nuovi partigiani
toussaint

Citazione:
Vabbè, adesso non criminalizziamo qualsiasi forma di dissenso violento, non tutti sono infiltrati, ogni tanto qualcuno si incazza sinceramente:


Vero, adesso con la crisi credo non ci sia più bisogno di infiltrati, ma nel 2001 qui a Genova sì.
Si stava bene, all'epoca. L'euro non aveva ancora fatto tutti i danni che hanno portato alla condizione attuale, quindi ritengo che le due situazioni non siano paragonabili proprio perché il momento storico dei due eventi è differente.

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
toussaint
Inviato: 18/10/2012 16:40  Aggiornato: 18/10/2012 16:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
Comunque, i veri partigiani sono questi:
Nizar Qabbani, un poeta per la Palestina

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
f_z
Inviato: 18/10/2012 16:45  Aggiornato: 18/10/2012 16:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:

toussaint:
Vabbè, adesso non criminalizziamo qualsiasi forma di dissenso violento, non tutti sono infiltrati, ogni tanto qualcuno si incazza sinceramente:


Potrebbe anche essere qualcuno che si incazza, ma deve stare un pochino meglio degli altri per permettersi di spendere soldi per comprare carburante ecc per fabbricare molotov piuttosto che usare i soldi per necessita' quotidiane che diventano sempre piu' care.

Vabbe' aspettiamo che prendano qualcuno di questi incappucciati: normalmente riescono sempre a svignarsela.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
toussaint
Inviato: 18/10/2012 17:05  Aggiornato: 18/10/2012 17:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
f_z, da quand'è che il carburante per le molotov si acquista dal benzinaio?



Edit: m'immagino la scena "scusi, signor benzinaio, dovrei riempire una ventina di bottiglie, potrebbe cortesemente riempirmi queste taniche?"


Uè, scherzo eh

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
sartandrea
Inviato: 18/10/2012 18:02  Aggiornato: 18/10/2012 18:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: I nuovi partigiani
@winston73
Citazione:
Sempre se si sceglie chiaramente la non violenza.
A genova la cosa non era affatto chiara.
I vari Casarini e co. che hanno battutto tamburi di guerra per tutto il semestre precedente con toni da guerrilla non hanno poche responsabilità nella morte di giuliani e nella quantità di manganellate prese dai pacifici con le mani bianche alzate.
Violare la zona rossa, anche solo simbolicamene comè successo, non aveva nessun senso, soprattuttto in quanto si sapeva avrebbe sicuramente portato alla contrapposizione fisica con le forze dell'ordine.
Chi andava in manifestazione con l'idea di essere pacifico ha pensato che le forze dell'ordine avrebbero fatto i dovuti distinguo, e invece i distinguo li doveva fare il movimento al suo interno.
Questo come autocritica.


condivido questa tua lucidità di analisi

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
cgueye
Inviato: 18/10/2012 18:21  Aggiornato: 18/10/2012 18:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: I nuovi partigiani
La separazione tra "noi" e "loro" non mi riguarda, ma conosco l'ambiente. L'idea è espressa bene nel libro, per altri versi noioso, di Giacomo Gensini, ex poliziotto ora sceneggiatore, "Genova sembrava d'oro e d'argento". Se le forze dell'ordine scelgono la solita logica di contrapposizione - sono tutti marci tranne noi- la risposta sarà uguale e contraria, il che non sarà un pensiero eccelso e va senz'altro combattuto, ma è comprensibile.

rosalba
Inviato: 18/10/2012 18:58  Aggiornato: 18/10/2012 18:58
So tutto
Iscritto: 28/4/2006
Da:
Inviati: 15
 Re: I nuovi partigiani
non ho parole per la crudeltà di ciò che hai scritto! Come si fa a pensare che i poliziotti abbiano fatto bene ..... non avevano alcun diritto di calpestare nessun giovane poichè nessuno di loro era colpevole fino a prova contraria. La verità è che molto spesso nelle armi, nei concorsi si entra quasi esclusivamente per raccomandazioni e mazzette in barba a qualsiasi colloquio psicologico non proprio andato bene. Queste teste di .... hanno scelto di servire e proteggere le persone. Avevano l'obbligo solo di portare in caserma i giovani, controllarli e se necessario tenerli sotto torchio.

VIPER
Inviato: 19/10/2012 7:28  Aggiornato: 19/10/2012 7:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: I nuovi partigiani
Matteog
Citazione:
è chiaro che utenti come VIPER e Porcozio con il loro tipo di ragionamento giustificano in toto le barbarie naziste ecc.

E' anche chiaro che chi ragiona così è proprio un coglione...

Citazione:
Vedo che la Storia non apre le menti.

Saresti tu quello con la mente aperta? Ahahahahahahhahahah... Fortunatamente la tua testimonianza da mente aperta sta tutta nei post che hai scritto, in realtà non serviva nemmeno replicare...

toussaint
Citazione:
per dusty e porcozio, vorrei capire, se io vi prendo a calci nelle palle, non reagite, anzi fate in modo che possa prendere meglio la mira? io so che se a un cane gli tiri la coda, quello ti morde. non sapevo che anche i cani partecipassero del disegno massonico di divisione del popolo.

Vorrei capire anch'io: questo sarebbe il tuo concetto di ragionamento, oppure una scorreggia, oppure semplicemente non hai pensato a quello che stavano scrivendo le dita sulla tastiera?

Sembrate i celerini del film ACAB... Uguali uguali... Se mettiamo anche F_z ci siete tutti: cobra, negro e mazinga... Madonna che tristezza... Identici alle persone che disprezzano...

P.S. Dusty/Porcozio... grazie della solidarietà anche se perfettamente inutile... In realtà è stata colpa mia, credevo che la discussione viaggiasse un pò più alta, non mi ero reso conto di essere allo stadio... Adesso li lascio sfogare, io chiudo qui.

piedone70
Inviato: 19/10/2012 9:11  Aggiornato: 19/10/2012 9:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: I nuovi partigiani
dunque c'è la ferma convinzione che i black block fossero degli infiltrati della polizia o del "sistema"?

scusatemi ma questa mi sembra una ca*ata pazzesca, veramente...

in quei giorni (quasi in periodo di ferie peraltro) a genova c'è stato il G8. e come in tutti i G7 o G8 precedenti il movimento no global si è riunito per protestare (giustamente) e ci sono stati scontri gravi, come perlatro sempre accaduto in precedenza (e i black block non sono "nati" a Genova).

L'idiozia semmai è stata organizzarlo proprio in Genova centro! una location molto difficile da controllare e isolare, proprio per la conformazione della zona. Infatti da lì in poi sono stati organizzati in zone un pò più isolate, proprio per evitare di chiudere intere città e interrompere attività commerciali, ecc...

Anche il fatto che dopo Genova il movimento no global sia morto, e perchè poi, mi sembra altrettanto ca*ata. Magari è morto proprio perchè si è accorto di non avere un ca**o da dire!

secondo me, quando c'è un grande "evento" di questo tipo, esiste una cospicua fetta di popolazione che si "esalta" e non vede l'ora di menare le mani per dare addosso al "sistema". Succedeva anche negli stadi, prima delle ultime leggi restrittive.

è vero, era da mesi che menavano il torrone con sta storia del G8 di genova, che era pericoloso, che ci sarebbe stato uno spiegamento di forze formidabile, che le frange estreme del movimento noglobal si preparavano alla guerra, ecc ecc...

quel giorno, stufo di sentirne di tutti i colori per Tv, ho inforcato lo scooter e ho voluto andare di persona (da solo) a vedere con i miei occhi quello che stava succedendo. e ho girato dappertutto, talvolta in mezzo a uno sciame di reporter vari con telecamere, ecc talvolta mi ritrovavo quasi da solo in mezzo alle varie "macerie" e ai manifestanti più accesi. TUTTO quello che si poteva asportare, segnali stradali, semafori, bidoni, auto, moto era stato divelto, dai bordi della zona rossa alla circonvallazione a monte (chi è di genova sa dove intendo). TUTTE le auto appena più su della fiat punto erano prese a sassate, talvolta cappottate, qualche volta arse. in una stretta viuzza ho contato una cinquantina di scooter per terra demoliti. intorno alla stazione di Brignole sembrava ci fosse stato un bombardamento, camminavi su 5 cm di vetri, poi sono arrivato in piazza alimonda, proprio poco dopo quello che era successo.

ho visto con i miei occhi tantissima gente insanguinata, ma non famiglie per bene e nemmeno ragazze indifese! erano ragazzi che indossavano protezioni tipo football americano fai da te, con mazze, bastoni, e oggetti contundenti. e ho visto anche poliziotti feriti e sanguinanti, che urlavano allo stesso modo.

Ho saputo poi (perchè li conosco personalmente (io ho amici carissimi sia nei centri sociali più "spinti" e anche tra le forze dell'ordine, sono assolutamente bipartizan!)), che una decina di "attivisti" provenivano anche da un "famoso" centro sociale della mia città, andati lì esclusivamente per dare addosso agli sbirri, dopo aver fumato e bevuto qualsiasi roba. D'altronde, anche allo stadio, non è lo sport preferito fare "le cariche" contro i cellerini? e poi lamentarsi se ti becchi le manganellate? (io sono sempre andato allo stadio e manganellate non ne ho mai prese! basta starne alla larga)

e ho visto anche una moltitudine di persone "tranquille" che hanno fatto la loro manifestazione, che probabilmente si sono accorti di quello che era accaduto solo perchè vedevano le innumerrevoli colonne di fumo nero, oppure sentendo per radio e tv o per cellulare.

Un'ultima considerazione: tutti quei giovani che avevano assediato la camionetta dei carabinieri in piazza alimonda, sono infiltrati pagati dalla Nato per destabilizzare? oppure sono semplicemente delle persone "non tanto a posto" che non avendo altri argomenti, si recano ad una manifestazione bardati e incappucciati, solo con l'obiettivo di sfogarsi contro qualcuno/qualcosa?

Saluti a tutti!!

P.S. come ho già detto in un altro thread, non penso proprio di essere così ignorante e imbecille, insomma un pò di esperienza nelle cose della vita ce l'ho, però è anche vero che è giusto che ognuno la pensi come vuole.
In ogni caso, massimo rispetto per l'opinione di tutti, mai e poi mai mi permetterei di dire che chi la pensa diverso da me sia stupido o quant'altro!

Ri-saluti!!

belin !!
cgueye
Inviato: 19/10/2012 10:48  Aggiornato: 19/10/2012 10:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: I nuovi partigiani
"Tenerli sotto torchio" è già una frase che per taluni giustificherebbe determinati atti,

FedeV
Inviato: 19/10/2012 11:14  Aggiornato: 19/10/2012 11:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: I nuovi partigiani
Autore: piedone70 Inviato: 19/10/2012 9:11:47

dunque c'è la ferma convinzione che i black block fossero degli infiltrati della polizia o del "sistema"?

scusatemi ma questa mi sembra una ca*ata pazzesca, veramente...
________________________

Pensa che nel tuo lungo post hai fatto tutte le considerazioni che più o meno io condivido in toto. Ma siamo giunti a conclusioni opposte. Il mondo è bello perchè è vario.

incredulo
Inviato: 19/10/2012 11:37  Aggiornato: 19/10/2012 12:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
dunque c'è la ferma convinzione che i black block fossero degli infiltrati della polizia o del "sistema"? scusatemi ma questa mi sembra una ca*ata pazzesca, veramente...


Puo' essere Piedone, del resto non si sono mai visti gli agenti infiltrati fra i manifestanti.

Citazione:
è vero, era da mesi che menavano il torrone con sta storia del G8 di genova, che era pericoloso, che ci sarebbe stato uno spiegamento di forze formidabile, che le frange estreme del movimento noglobal si preparavano alla guerra, ecc ecc...


Pensa che avevano gia' propagandato il clima adatto per menare le mani.

Senza i "cattivissimi" black block sarebbe stata dura sfogarsi su 80mila persone di ogni ceto sociale che chiedevano ai potenti di non prendere decisioni GLOBALISTE, intuendo che saremmo arrivati al punto in cui ci troviamo oggi.

Citazione:
Un'ultima considerazione: tutti quei giovani che avevano assediato la camionetta dei carabinieri in piazza alimonda, sono infiltrati pagati dalla Nato per destabilizzare? oppure sono semplicemente delle persone "non tanto a posto" che non avendo altri argomenti, si recano ad una manifestazione bardati e incappucciati, solo con l'obiettivo di sfogarsi contro qualcuno/qualcosa?


O forse sono solo stati condotti a quel punto?

Il tuo ragionamento presuppone che non ci siano INTERESSI da difendere e che i poliziotti servano per la tua sicurezza, una visione infantile e manichea.

Nel caso tu pensassi che gli agenti provocatori siano una figura immaginata da paranoici complottisti...

Francesco Cossiga:


Citazione:
"Maroni dovrebbe fare quel che feci io quand'ero ministro dell'Interno. In primo luogo, lasciare perdere gli studenti dei licei, perché pensi a cosa succederebbe se un ragazzino di dodici anni rimanesse ucciso o gravemente ferito. Gli universitari invece lasciarli fare. Ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle università, infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri. Nel senso che le forze dell'ordine dovrebbero massacrare i manifestanti senza pietà e mandarli tutti in ospedale. Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in libertà, ma picchiarli a sangue e picchiare a sangue anche quei docenti che li fomentano. Soprattutto i docenti. Non quelli anziani, certo, ma le maestre ragazzine sì."


Quanti agenti Smith ci sono a difendere Matrix?

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
orne
Inviato: 19/10/2012 12:02  Aggiornato: 19/10/2012 12:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: I nuovi partigiani
@Piedone

Se hai letto quello che ho scritto, avrai notato che quello che ho detto non smentisce affatto quello che tu hai visto.
Ho detto che un gruppo di ragazzi (che il giorno dopo sono stati riconosciuti mentre si vestivano da black block dentro le camionette della polizia) erano stati notati mentre entravano nella caserma dei carabinieri di Corso Italia il 20 luglio.

Citazione:
Ho saputo poi (perchè li conosco personalmente (io ho amici carissimi sia nei centri sociali più "spinti" e anche tra le forze dell'ordine, sono assolutamente bipartizan!)), che una decina di "attivisti" provenivano anche da un "famoso" centro sociale della mia città, andati lì esclusivamente per dare addosso agli sbirri, dopo aver fumato e bevuto qualsiasi roba.


Certo che c'erano anche ragazzi che avevano solo voglia di menare le mani (non credo che i tuoi amici siano dei black block), ma è ancora più certo che i black block hanno dato il via, "provocando" i poliziotti e da lì è iniziata la reazione a catena.

Citazione:
ho visto con i miei occhi tantissima gente insanguinata, ma non famiglie per bene e nemmeno ragazze indifese! erano ragazzi che indossavano protezioni tipo football americano fai da te, con mazze, bastoni, e oggetti contundenti. e ho visto anche poliziotti feriti e sanguinanti, che urlavano allo stesso modo.


Probabilmente ti sei perso qualcosa per strada:

posto solo questo perché vedere anche altre immagini mi fa male.
qui, oltre alle devastazioni, si vedono donne e ragazzi pestati (alcuni letteralmente) con violenza inaudita, quasi con sadismo.
Il conteggio finale dei feriti (228 manifestanti - 65 delle forze dell'ordine) dovrebbe farti capire la differenza.
E la faccia di bronzo di Scajola che per dire quelle cose (loro erano impreparati??? noi lo eravamo...) deve leggere il discorsino scritto magari dal segretario?
Se ascolti bene, anche Minoli dice che nessuno dei black block è stato pestato perché loro erano già scappati.

Questa che sto per dire è una stupidaggine in confronto a quello che è successo, ma quanti di voi sanno che B. aveva ordinato alle famiglie genovesi nei dintorni della location del g8 di non fare il bucato perché sarebbe stato disdicevole far vedere delle mutande stese agli altri capi di stato/governo?
E quanti sanno che mentre stava succedendo quello che tutti abbiamo visto, B. si stava lamentando perché il vino che era stato servito a tavola non era quello che aveva chiesto lui e quindi non idoneo?
Tu hai visto solo una parte di quello che è successo (senza critica, davvero).

Adesso spiegami una cosa.
Nel primo anniversario (21 luglio 2002) si è svolta una manifestazione commemorativa che ha percorso lo stesso tragitto di quella dell'anno precedente. La maggior parte dei partecipanti erano gli stessi di un anno prima. Non è successo niente, perché?
Ti posso assicurare che è stato meraviglioso veder sfilare una bandiera della pace enorme, portata da molti ragazzi che, contemporaneamente, cantavano e ballavano.

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
orne
Inviato: 19/10/2012 12:17  Aggiornato: 19/10/2012 12:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: I nuovi partigiani
@incredulo

filmati più che esplicativi, grazie.
mi hanno fatto gelare di nuovo il sangue nelle vene, ma è così che non si dimentica.


@Piedone

spiegami anche perché a un certo punto, durante un vero e proprio pestaggio, un poliziotto va a coprire con una mano l'obbiettivo della telecamera. Quanti erano i suoi colleghi che stavano manganellando un solo ragazzo? 5? 6? Non ti pare una lotta impari?
E perché si sono messi a ridere parlando della morte di Carlo Giuliani (1-0 per noi... agghiacciante!)?

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
piedone70
Inviato: 19/10/2012 12:24  Aggiornato: 19/10/2012 12:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: I nuovi partigiani
Minchia!!

sei sicuro di quei dati, nel senso è il bilancio ufficiale di quel giorno?

no, perchè se tutto questo sadismo, tragedia, violenza ecc ha prodotto "solo" 228 feriti (passatemi il termine per favore), su centomila (?) manifestanti (non so, mi documenterò), vuol dire che si è trattato appunto di un fatto marginale, dovuto agli scontri dove c'erano le teste più calde (peraltro moltissime).

quei "signori" tutti bardati che continuano a tirare sassi alle forze dell'ordine, credono di poter fare tutto indisturbati? prima o poi una carica ti arriva addosso, oppure la pula deve rimanere lì ferma a subire? e magari poi ti prendi delle bastonate e finisci per sanguinare.

Bisogna stare attenti ai filmati, sono spezzoni presi qua e là, magari quei signori tutti sanguinanti avevano tirato pietroni fino ad un minuto prima, non abbiamo un bel filmato globale in diretta di quello che è accaduto, quindi occhio alle strumentalizzazioni.

nel filmato poi dove "quel ragazzo" incappucciato parla con la polizia, che significa? possono essersi detti qualunque cosa nell'uno o nell'altro senso. occhio a interpretare la cosa solo nel modo in cui ci/vi fa comodo.

rispondo: Non è successo niente perchè la manifestazione è stata fatta dalla stessa gente dell'anno prima! infatti anche quel giorno la manifestazione era stata regolare, solo in pochi punti "qualcuno" si è scatenato ed è successo quello che è successo.

Ed adesso farei io una domanda...

A chi è giovato tutto questo, a parte i concessionari di auto e coloro che hanno riparato gli ingenti danni? (anche questo è PIL purtroppo...)

non mi risulta affatto che sia cambiato il mondo, dopo i fatti di genova. e men che meno che i vari movimenti di protesta si siano zittiti

Siamo diventati uno stato del terrore, con la polizia che "spiana" ogni tentativo "intelligente" di protesta e condanna popolare? non mi sembra proprio...

Saluti a tutti!!

belin !!
orne
Inviato: 19/10/2012 12:29  Aggiornato: 19/10/2012 12:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: I nuovi partigiani
continuiamo ad andare su wikipedia:

Formazione del gruppo. I black bloc hanno solitamente almeno un gruppo iniziale che si organizza e si coordina per iniziare l'azione. Successivamente altri soggetti si uniscono spontaneamente al gruppo, per perseguire un obiettivo comune o per il desiderio di protestare in maniera più attiva. Dove il fenomeno del black bloc è più consistente (specialmente in Germania e negli Stati Uniti) l'aggregazione dei militanti avviene con modalità più articolate ed omogenee; in particolare l'identificazione dell'abbigliamento permette il formarsi di gruppi anche molto nutriti che sanno già di riconoscersi in posizioni politiche comuni. All'interno di una protesta si possono formare diversi blocchi neri con differenti obiettivi e tattiche. Si sono anche riscontrati casi (ad esempio al G8 di Genova nel 2001 e in Québec nel 2007) in cui le stesse forze dell'ordine si sono infiltrate tra i Black Bloc.

questa è la pagina

ancora dubiti, Piedone?

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
piedone70
Inviato: 19/10/2012 12:33  Aggiornato: 19/10/2012 12:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: I nuovi partigiani
te lo spiego subito!!

perchè si sapeva benissimo che poi quelle immagini sarebbero state strumentalizzate da qualcuno.

Mi spiace, ma se vedo uno che dà fuoco a delle macchine o cerca di sfasciare tutto, e si rende pericoloso verso il consorzio civile, e in quel momento arrivano dei poliziotti e gli "danno" pesantemente, secondo me è una cosa giusta, nel senso che riceve la punizione che merita. O vogliamo aspettare il giusto processo, con giusta condanna, risarcimenti e spese, che magari essendo "il signore" nullatenente poi non vengono neanche pagate?

Oppure è tirando sassi e bruciando auto che si cerca di "dialogare" in maniera intelligente con le istituzioni? Che volete che vi dica? Ti auguro di avere un negozio, magari tirato su con i risparmi sudati, e di vederlo un giorno sfasciare da un branco di scalmanati. Vorrei vedere se non ti in*azzi un pò...

Saluti a tutti!

belin !!
orne
Inviato: 19/10/2012 12:37  Aggiornato: 19/10/2012 12:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: I nuovi partigiani
Citazione:
Siamo diventati uno stato del terrore, con la polizia che "spiana" ogni tentativo "intelligente" di protesta e condanna popolare? non mi sembra proprio...


No? E come definiresti i pestaggi dei giorni scorsi a quei ragazzi dei licei che stavano manifestando? Loro non stavano tirando proprio niente contro la polizia, ma (guarda te il caso) sono stati pestati lo stesso! E non in una sola città. Sicuro che non siamo in uno stato di polizia?

(Abbi pazienza, io sono solo una madre che pensa che le sarebbe potuta arrivare una telefonata da un ospedale...)

Quelle cifre le dice Minoli nel servizio, ma ovviamente parla solo di quelli che sono andati all'ospedale, gli altri non sono accertabili.

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
piedone70
Inviato: 19/10/2012 12:38  Aggiornato: 19/10/2012 12:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: I nuovi partigiani
scusa orne... ma quella sarebbe una fonte attendibile?

guarda che il bello di Internet è proprio il fatto che ognuno può aprire uno spazio, un blog, e scrivere quello che vuole (come stiamo facendo noi adesso).

però su internet c'è tutto e il contrario di tutto belin!

e comunque, visto che i movimenti ci son stati anche nel 2007? Visto che Genova non è stata la chiave della svolta? Mi sa che sto "sistema" ha fatto un pò male i conti...

saluti a tutti!!

belin !!
orne
Inviato: 19/10/2012 12:53  Aggiornato: 19/10/2012 12:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: I nuovi partigiani
Non mi risulta che wikipedia sia un blog, comunque...
Ti ripeto: tu hai visto solo una parte di quello che è successo, io tutto quello che è successo.
Tu eri stufo di vedere in tv, io ho visto con i miei occhi.
Tu, magari, sei andato dove c'erano gli scontri forti, perdendo così la visione d'insieme di quei fatti, la copertura con le telecamere (amatoriali e non) è stata totale.
Ti dico anche questo, per farti capire: tu hai amici nelle forze dell'ordine, io ho parenti nei carabinieri (come vanno certe cose non lo dicono neanche alle mogli, figurati agli amici...).

C'è una contraddizione in quello che dici: la fonte non è valida per quanto successo a Genova, ma per quello che è successo in Canada sì?

Quello che penso io è che Genova 2001 sia stata la chiave di svolta italiana.

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
locullo
Inviato: 19/10/2012 12:55  Aggiornato: 19/10/2012 12:55
So tutto
Iscritto: 23/5/2011
Da:
Inviati: 26
 Re: I nuovi partigiani
@Orne: hai ragione, mi sono dimenticato di specificare che a Genova dopo la proiezione il regista ha raccontato che ci fu silenzio non perchè non fosse piaciuto il film ma perchè la gente era troppo colpita per quanto era accaduto. Ha anche aggiunto che solo poi moltissimi si avvicinarono per complimentarsi non tanto per fattura del film quanto per essere riuscito a dare voce e visibilità a ciò che era accaduto

@Piedone: qualcosa mi fa dubitare che tu quel giorno fossi realmente a Genova... Credo che le c....zate, per usare il tuo termine, le spari tu e veramente grosse. Vi è una città intera che ha visto ciò che riferisce Orne, vi sono interi reportage televisivi che, nonostante i dictat dei vari direttori di rete a loro volta imposti dai partiti politici, ricostruiscono ciò che è realmente avvenuto, Vi sono procedimenti della procura della repubblica per far capire quali siano state le COLPE nella catena di comando delle forze dell'ordine... e tu dici che la causa di ciò che è avvenuto è dei manifestanti. Che vi siano stati frange di giovani indotti dalla violenza dagli "agitatori" che tutti hanno visto (solo tu affermi il contrario dimostrando di non conoscere minimamente le tecniche militari specificamente studiate per questo scopo e non mi soffermo su quanto avvenuto alle manifestazioni di Roma o ciò che sta avvenendo nella cosidetta "primavera araba" ecc.) è del tutto ovvio e sopra, se hai letto, ho spiegato perchè. Il problema non è questo... la vera aberrazione è che vi siano elementi delle forze dell'ordine che inducono questo per ottenere l'avvallo alla reazione. Anche quanto avvenuto all'interno della Diaz con l'introduzione "artificiosa" delle molotov conferma pienamente questo aspetto! Sono le carte della sentenza che lo dicono, non la mia opinione o la tua. Pertanto studiati prima come sono andate veramente le cose, quali sono stati i percorsi, le tempistiche, i soggetti coinvolti, studiati i dati che non sono opinioni!

Al2012
Inviato: 19/10/2012 12:58  Aggiornato: 19/10/2012 12:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: I nuovi partigiani
Oltre alla vergogna dell’attacco alla Diaz bisogna ricordare anche la vergogna del carcere di Bolzaneto.

Bolzaneto: intervista all'infermiere Marco Poggi
http://www.youtube.com/watch?v=D2w0LaFR3TU&feature=related

Io, l'infame di Bolzaneto
http://www.youtube.com/watch?v=PdWE35L3TSw

VERGOGNA. "A Bolzaneto non fu tortura"
http://www.youtube.com/watch?v=j62C5fKLoZk&feature=related

Inferno Bolzaneto: la verità di Nando Dalla Chiesa
http://www.youtube.com/watch?v=mMdPxkvMvlA&feature=related

“Capire … significa trasformare quello che è"
toussaint
Inviato: 19/10/2012 13:14  Aggiornato: 19/10/2012 13:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I nuovi partigiani
piedone70 evidentemente non sa che secondo le regole del SUO stato borghese, un poliziotto non può ASSOLUTAMENTE alzare le mani su un prigioniero, e se poi volessimo mettere di mezzo anche l'ONU c'è una specifica risoluzione che definisce tali mezzi di coercizione e repressione TORTURA, risoluzione mai ratificata dall'Italia per cui quegli atti sono perseguibili ma solo come lesioni aggravate e abuso di potere. Ma se l'ONU va bene per bombardare la Libia dovrebbe andar bene anche per condannare i poliziotti come TORTURATORI.
piedone70, ma se gli amici tuoi non rispettano neanche le regole da loro scritte!!!
I nativi americani li chiamavano
LINGUE BIFORCUTE

Stammi bene

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
locullo
Inviato: 19/10/2012 13:37  Aggiornato: 19/10/2012 13:37
So tutto
Iscritto: 23/5/2011
Da:
Inviati: 26
 Re: I nuovi partigiani
Ribadisco: è assolutamente necessario che le forze dell'ordine abbiano un segno evidente che consenta l'identificazione dell'individuo che dovrà rispondere in solido delle proprie azioni laddove ci sia un'indagine per capire la consequenzialità degli avvenimenti. Naturalmente anche a me piacerebbe vedere in faccia quei vigliacchi che si accaniscono contro persone indifese, in cinque contro uno, bardati di ogni genere di protezione e coperti in volto contro un ragazzo in maglietta. A vedere determinate scene ammetto che mi viene il sangue agli occhi perchè sono assolutamente convinto che quelle stesse persone che si celano dietro il nome dell'arma infangandolo, presi singolarmente non avrebbero il coraggio nemmeno di fare un passo contro quel ragazzo. Di scene in cui una persona protetto dal branco si sente un leone ma se preso singolarmente è un semplice coniglio, ne ho viste finchè basta. So che il corpo di polizia non è solo questo o almeno ci spero.

Al2012
Inviato: 19/10/2012 18:58  Aggiornato: 19/10/2012 18:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: I nuovi partigiani
Sempre in merito alla vergogna del carcere di Bolzaneto.
Testimonianze degli abusi dal venerdì 20 luglio a domenica 22 luglio ---

Sintesi delle dichiarazioni delle parti lese raccolte dai PM Patrizia Petruzziello e Vittorio Ranieri Miniati nell'inchiesta sugli abusi di BOLZANETO.
Fonte: Diario (Speciale Genova-la Verità, 21 luglio 2006)

http://g82001.altervista.org/home.htm

“Capire … significa trasformare quello che è"

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA