Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : Il bluff di Israele è fallito?
Inviato da Redazione il 14/10/2012 4:30:00 (10203 letture)

Sembra che il vento sulla questione nucleare iraniana stia cambiando decisamente.

Dopo mesi e mesi di tamburi di guerra, che sembravano voler obbligare gli Stati Uniti a cadere a tutti i costi nella trappola di un attacco militare all'Iran, da Israele arrivano segnali più tranquillizzanti.

Pochi giorni fa il governo israeliano ha riconosciuto, tramite i media nazionali, che gli iraniani stanno effettivamente destinando almeno un terzo dell'uranio arricchito per l'utilizzo di tipo medico. A sua volta - hanno ammesso - non esiste conferma che la fatidica soglia del 20% di arricchimento, che separa l'uso pacifico da quello potenzialmente bellico, sia stata effettivamente superata.

Proprio due giorni fa, durante il dibattito fra i candidati alla vicepresidenza, Joe Biden ha detto chiaramente che "non solo l'Iran è ancora lontano dal confezionare una bomba atomica, ma poi non avrebbe comunque un'arma su cui montarla". [...]


Biden ha anche aggiunto che "su questo tipo di informazione, i servizi segreti americani e quelli israeliani concordano al cento per cento".

Nel frattempo in Israele stavano aumentando le voci di preoccupazione per un attacco unilaterale, dopo che il capo delle forze armate congiunte americane, Martin Dempsey, ha dichiarato che "non vorrebbe mai rendersi complice di un attacco unilaterale da parte di Israele all'Iran". Parlando chiaramente per conto di Obama, Dempsey aveva aggiunto che "gli USA hanno certamente la capacità militare per rallentare la corsa all'atomica dell'Iran, ma non necessariamente quella di fermarla del tutto".

Traduzione: un paio di bombe possiamo anche tirarle, ma di un'altra guerra con invasione armata non se ne parla nemmeno.

Questa frasi, pronunciate da Dempsey a Londra lo scorso 30 agosto, sembrano aver radicalmente cambiato gli umori in Israele, dove ora si comincia a parlare di tempi molto più lunghi per la "risoluzione" della crisi iraniana.

In ogni caso, conoscendo i personaggi in questione, rimane saggio tenersi pronti ad un improvviso colpo di coda, che nel caso arriverebbe - ovviamente - prima delle elezioni presidenziali. Ovvero, nelle prossime due o tre settimane.

Massimo Mazzucco

Fonte The Real News .

Voto: 10.00 (5 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Jurij
Inviato: 14/10/2012 8:31  Aggiornato: 14/10/2012 8:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Ciao Massimo, anche a me sembra strana questa "virata", di solito questi cani non molllano la presa finchè non si vede un po' di sangue.

L'ipotesi che "coloro che comandano" in Russia e in Cina abbiano fatto capire che si sarebbero messi di traverso davanti qualsiasi aggressione dell'Iran è comunque molto plausibile.

Chi lo sa quali scambi "diplomatici" ci sono stati ultimamente.

Adesso vediamo come finisce con la storia dell'aereo siriano, con russi a bordo, dirottato da "chi comanda" in Turchia.

Comunque, ritornando alla notizia, come andrà avanti non lo so, in ogni caso almeno un'info positiva.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
NiHiLaNtH
Inviato: 14/10/2012 9:22  Aggiornato: 14/10/2012 9:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
scusa Massimo ma più di una volta ho letto che USA e Israele si sono già accordati per un attacco da effettuare nella primavera del prossimo anno

in questi ultimi 2 mesi Israele ha provato ad accelerare i tempi ma gli americani gli hanno fatto capire che l'attacco all'iran non può avvenire prima delle elezioni

bauer
Inviato: 14/10/2012 9:26  Aggiornato: 14/10/2012 9:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2012
Da:
Inviati: 42
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Abbiamo già visto che questi pazzi stanno auspicando al false flag, non vedo come una notizia del genere possa far abbassare la guardia a nessuno.
Anzi lo renderebbe ancora più esplosivo. Già ce li vedo a piangere perché loro si stanno fidando delle buone intenzioni iraniane mentre quest'ultimi li accoltellano alle spalle

Maksi
Inviato: 14/10/2012 10:31  Aggiornato: 14/10/2012 10:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
E' proprio in questi momenti di "calma", che diventa tutto piu'preoccupante.
Con questa storia dell'Iran stanno andando avanta da piu' di un decennio; con momenti tesi, quando l'attacco sembrava una questione di ore, e momenti piu' tranquilli, dove tutti rassicuravano che non ci sarebbe stato nessun attacco. E' piu' una tattica psicologica che altro, secondo me. Forse prendono tempo per la situazione siriana.

fefochip
Inviato: 14/10/2012 11:40  Aggiornato: 14/10/2012 11:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
sò veramente pesanti questi "fabbricatori di tensione"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
peo2001
Inviato: 14/10/2012 13:31  Aggiornato: 14/10/2012 13:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 65
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
La "Guerra" degli USA alla Cina inizierà con un mostruoso embargo commerciale. Per questo servono i Neocons e le destra estrema. Obama serve a fare la guerra all'Iran se necessaria (se un premio nobel per la pace fa la guerra, allora non c'erano proprio altre soluzioni!!!)

Se vince Obama vuol dire che bisogna fare la guerra all'Iran, altrimenti, se l'Iran è già piegato e non appoggerà la Cina, allora Obama non serve e i Repubblicani andranno definitivamente al potere.

Io la vedo così.

NiHiLaNtH
Inviato: 14/10/2012 13:43  Aggiornato: 14/10/2012 13:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Citazione:
se l'Iran è già piegato e non appoggerà la Cina


casomai è la cina che appoggerà l'iran quando verrà attaccato

peo2001
Inviato: 14/10/2012 14:53  Aggiornato: 14/10/2012 14:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 65
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Citazione:
Autore: NiHiLaNtH Inviato: 14/10/2012 13:43:29 Citazione: se l'Iran è già piegato e non appoggerà la Cina casomai è la cina che appoggerà l'iran quando verrà attaccato


Ni

Il fronte è ormai nella cintura attorno alla Cina. Pakistan, Afghanistan , Iraq, Siria ... L'ultimo baluardo è l'
Iran. O si sgancia da solo e la Cina resta geograficamente isolata, oppure si trova un modo per farlo sganciare. False flag ecc. È per questi serve la reputazione di un nobel per la pace, amico dell'Europa le cui azioni saranno sempre giustificabili e che coagula la benevolenza dell'opinione internazionale.

Se l'Iran si allinea da solo allora non serve Obama e via all'embargo che mette la Cina in ginocchio e la costringe alla guerra. Ma la guerra sempre a casa sua, mica in America o in Europa!

Se avviene l'attacco all'Iran sarà in modo che la Cina non sarà in condizione diplomatica di intervenire.

Poi se il piano riesce è da vedere, ma la Cina è in bilico ora... Senza mercato interno, costretta ad una crescita del 8% l'anno con linflazione al 7 e gli obiettivi del 2012 gia falliti non è in grado di sostenere una ulteriore contrazione della domanda aggregata internazionale e contemporaneamente un embargo americano senza gravissime sommosse popolari interne.

ohmygod
Inviato: 14/10/2012 16:40  Aggiornato: 14/10/2012 16:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Carina la vignetta.
Si potrebbe immaginare un fumettista inserito in un Holy-wood studio mentre mostra a uniti Bip Bip il punto e il momento esatto in cui accendere la miccia per disintegrare definitivamente Willy.Secondo il fumettista fra i vari coyote Willy è il
terrorista per eccellenza.

Poi per una sorta di oscura creazione mimetica Holy-wood si trasforma in un Palazzo di Vetro,lo studio ora accoglie l’Assemblea generale dell’Onu,i Bip Bip sono
rappresentanti degli Uniti Stati e il fumettista assume un aspetto: Joker Netanyahu.

Anche la vignetta assume un altro aspetto.Ora Joker Netanyahu mostra ai rappresentanti degli Uniti Stati che la "booomba" iraniana ha raggiunto il secondo
stadio e che ormai manca poco per lo stadio finale.
In virtù di ciò chiede aiuto agli astanti affinchè lo aiutino ad eliminare quella spada
di Damocle altrimenti ,questo è un autentico bluff, si vedrà costretto ad agire in modo unilaterale.Agire in modo unilaterale ormai è una prassi consolidata.

Questo ad agosto.Il bluff non riesce dato che l'attenzione degli Stati Uniti è rivolta
ad un interno sporco intrigo:le elezioni presidenziali.
Così per salvare la faccia ,non è che sono tanto sicuro di ciò, Joker Netanyahu detta un "cablogramma" ai media nazionali.
Cablogramma esposto nell'articolo di Massimo.

Ambiguità.
@Massimo
Pochi giorni fa il governo israeliano ha riconosciuto, tramite i media nazionali, che gli iraniani stanno effettivamente destinando almeno un terzo dell'uranio arricchito per l'utilizzo di tipo medico.

Letto questo uno si chiederebbe ,in base a ciò, quale sia il senso delle sanzioni che l'Iran è costretta a subire.

A sua volta - hanno ammesso - non esiste conferma che la fatidica soglia del 20% di arricchimento, che separa l'uso pacifico da quello potenzialmente bellico, sia stata effettivamente superata.

Letto questo si evince che la sanzione embargo affonda le radici su una conferma
che non verrà mai accettata.La Storia come suo solito si ripete - leggi Iraq o altro.

Ora ,secondo me, l'Iran rappresenta una "valvola di sfogo" da tenere in caldo
per qualsiasi futura evenienza.

Da ciò che ha letto NiHiLaNtH
USA e Israele si sono già accordati per un attacco da effettuare nella primavera del prossimo anno

si può presumere che questa evenienza inizierà ad affiorare poco tempo prima
della primavera del prossimo anno.
Io non ho date per l'evenienza.

@Fefochip
sò veramente pesanti questi "fabbricatori di tensione"

Vero anche se attualmente gran parte dell'umanità non si sente sfiorata da queste
tensioni,probabile che gran parte dell'umanità coglierà il senso della tensione
quando...non trovo termini per concludere la frase.

bernuga
Inviato: 14/10/2012 17:00  Aggiornato: 14/10/2012 17:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Per chi ce la fa, provate a mettere lo scetticismo da parte e considerate che Keshe poche settimane fa scriveva questo:

"Quindi questo ha dato una possibilità senza precedenti all’Iran di riempire questo vuoto generato nel mercato per caso nel mondo occidentale riguardo alla fornitura di isotopi medici nucleari e questo è un materiale per salvare la vita di migliaia di persone in tutto il mondo giacché senza questi isotopi la scansione cerebrale, la MRI e altre procedure mediche non intrusive non possono essere effettuate."

Il contesto lo trovate qua:

http://www.iconicon.it/blog/2012/08/m-t-keshe-perche-non-vi-sara-una-guerra-nucleare/

NiHiLaNtH
Inviato: 14/10/2012 17:11  Aggiornato: 14/10/2012 17:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Citazione:
Se avviene l'attacco all'Iran sarà in modo che la Cina non sarà in condizione diplomatica di intervenire.


ma in quel caso in difesa dell'iran interverrà direttamente la russia
in caso di conflitto mondiale la cina e la nord korea dovranno vedersela principalmente con giappone e australia

peo2001
Inviato: 14/10/2012 19:26  Aggiornato: 14/10/2012 19:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 65
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Citazione:
Autore: NiHiLaNtH Inviato: 14/10/2012 17:11:52

Citazione:
Se avviene l'attacco all'Iran sarà in modo che la Cina non sarà in condizione diplomatica di intervenire.


ma in quel caso in difesa dell'iran interverrà direttamente la russia
in caso di conflitto mondiale la cina e la nord korea dovranno vedersela principalmente con giappone e australia


Non credo ci sarà un conflitto mondiale, ne' che l'Iran sarà attaccato "apertamente". Se deve essere "occidentalizzato" lo sarà come l'iraq, con una smoking gun che non si trova mai, ma l'opinione pubblica internazionale così allineata da impedire una reazione russa o cinese.

Ma io credo che l'Iran stia rivalutando la posizione che lo vede troppo agganciato ad una potenza fortemente disequilibrata e sulla soglia di una crisi economica distruttiva causata dall'inconsistenza del mercato interno e dall'impossibilità di sostenere le attuali urbanizzazioni di massa interne.



Nemmeno al tempo della guerra fredda c'è stato il conflitto nucleare mondiale... e le tensioni militari erano ben superiori.

Io temo che giocare il gioco del capitalismo, senza mercarto interno, porterà la Cina alla rovina e i veri capitalisti, negli Stati Uniti, lo sanno bene.

trotzkij
Inviato: 14/10/2012 19:40  Aggiornato: 14/10/2012 19:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Il bluff di Israele è fallito?

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
Aironeblu
Inviato: 14/10/2012 20:35  Aggiornato: 14/10/2012 20:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Ogni dichiarazione proveniente da Israele in questi giorni è certamente funzionale alle imminenti elezioni USA. Aspettiamo ancora qualche settimana.

Aironeblu
Inviato: 14/10/2012 20:47  Aggiornato: 14/10/2012 20:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
@Bernuga,
è venuto in mente anche me Keshe, il quale, oltre a quanto hai riportato, recentemente effermava che
L’equilibrio del gioco si è completamente spostato negli ultimi giorni a favore dell’Iran e l’Iran vincerà la guerra, se sarà fata una mossa contro di loro da una qualche nazione, sia essa Israele o il governo degli Stati Uniti.
Che dire? Anche a rischio di essere ingenui, è bello sperare in qualcosa!

bernuga
Inviato: 14/10/2012 21:20  Aggiornato: 14/10/2012 21:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Saprai che Keshe ha dichiarato che la cattura del drone USA di qualche mese fa da parte dell'Iran, e' stata possibile grazie alla loro nuova tecnologia, ora mi chiedo, ammesso che sia vero, provate a vedere le immagini googolando "us drone captured by iran" il drone e' perfettamente integro, come lo avrebbero preso se non e' stato abbattuto?

Maksi
Inviato: 14/10/2012 21:33  Aggiornato: 14/10/2012 21:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Ma siamo veramente messi cosi' male, da sperare nell'Iran? Per carita, sono il primo a desiderare la caduta dell'impero anglo-sionista... pero', poi, che si fa'? Arriveranno gli iraniani? Dio ce ne scampi! Non c'entrano nulla con noi. Propendo per la Russia, ma c'e' una cosa ben piu' importante che iniziera'...

Come da programma iniziera' la restaurazione, con la proclamaZIONe della pace mondiale e il disarmo delle nazioni, che consegneranno le armi all'unica istituzione che ne avra' diritto di uso: l'ONU. Gerusalemme diventera' simbolo dell'umanita' unita e' sara proclamata capitale mondiale, dove sara' stipulato il Patto mondiale di un nuovo ordine globale, all'interno di un nuovo Tempio costruito apposta, come sede universale dei popoli, che riunira' le nazioni, religioni, etnie, razze in un unico super-stato.
L'umanita' sara' interconnessa informaticamente, attraverso un'apparato tecno-burocratico cibernetico, che formera' l'identita di un'individuo. Ognuno avra un suo avatar virtuale, al quale sara' praticamente affidata la nostra esistenza. Sara' l'ibridazione macchina-uomo, alla fine di integrare il gene umano (in realta' solo di alcuni) in una natura aliena e non-umana. Sempre che qualcuno non ci spazzi via come mosche.
Perche' tutto questo? Qua dovete scoprirlo da soli...

Comunque, se non ci credete, lo propongo come sceneggiatura per un film. Successone megagalattico, credetemi...

bernuga
Inviato: 14/10/2012 22:13  Aggiornato: 14/10/2012 22:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Interessante vedere quello che scrivono i media in Russia, notare la colonna di notizie sulla sx, si parla di questo argomento:

http://english.pravda.ru/

Alcuni titoli:

"Russia to liberate the world from US occupation":
http://english.pravda.ru/russia/politics/21-09-2012/122236-russia_apec-0/

"U.S. and Israel preparing attack on Iran?":
http://english.pravda.ru/world/americas/12-10-2012/122429-us_israel_iran-0/

"Marinetti's and Kraemer's Puppets: Romney and Obama":
http://english.pravda.ru/opinion/columnists/12-10-2012/122436-romney_obama-0/

Ma anche...

"Tel Aviv's Ben Gurion Airport closes because of UFO":
http://english.pravda.ru/news/world/10-10-2012/122412-ben_gurion_airport_ufo-0/

"NASA to hunt for killer planet that may destroy life on Earth":
http://english.pravda.ru/science/mysteries/24-09-2012/122253-nibiru_earth-0/

"Venezuela an example for freedom of expression":
http://english.pravda.ru/world/americas/13-10-2012/122442-venezuela_freedom-0/

nacho82
Inviato: 14/10/2012 23:35  Aggiornato: 14/10/2012 23:37
So tutto
Iscritto: 3/9/2011
Da:
Inviati: 6
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Non sono affatto così sicuro che il pericolo di un attacco israeliano all'Iran sia ormai cessato. A mio avviso c'è un indizio inquietante in tal senso: il fatto che Netanhyau abbia convocato le elezioni anticipate per il prossimo 22 Gennaio. Questo mi fa pensare che Bibi stia aspettando, da un lato di sapere chi sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti (con Romney avrebbe vita più facile) e, dall'altro lato, mira a conquistare, con le elezioni anticipate, una forte e più solida maggioranza parlamentare che lo sostenga in caso di attacco all'Iran. Se l'attacco ci sarà (ed io sperò di no, chiaramente) ci sarà, a mio avviso, nella finestra che va dal 6 Novembre (giorno delle presidenziali USA) al 22 Gennaio (elezioni in Israele).

Gisar
Inviato: 16/10/2012 14:29  Aggiornato: 16/10/2012 14:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2010
Da: Umania
Inviati: 270
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Eutelsat spegne i media iraniani. Censura senza precedenti

QUI


Instauratio ab imis fundamentis
toussaint
Inviato: 16/10/2012 14:46  Aggiornato: 16/10/2012 14:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Gli USA che muovono guerra alla Cina? Ma su, non diciamo cavolate. Gli yankee sono fin troppo impegnati a non farsi hackerare dai cinesi tutti i propri sistemi di difesa e poi, li voglio proprio vedere, non riescono a piegare la resistenza dell'esercito e delle milizie popolari siriane e che farebbero contro qualche decina di milioni di soldati che la Cina potrebbe scaricare direttamente sul suolo americano? Oltre a far collassare l'economia americana, viste le enormi riserve di dollari in mano ai cinesi.
No, il rallentamento del piano Iran è da imputarsi alla straordinaria resistenza del popolo siriano di fronte all'aggressione dei mercenari filosauditi e alla piega che stanno prendendo gli eventi in Libia con l'emergere di una forte resistenza jamahirista. Anche in Turchia l'opinione pubblica turcasi sta schierando contro Erdogan e a favore della Siria, insomma il panorama internazionale non si sta modellando così come avevano previsto gli strateghi Usraeliani come preparazione all'attacco contro l'Iran.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
NiHiLaNtH
Inviato: 16/10/2012 22:37  Aggiornato: 16/10/2012 22:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Citazione:
Nemmeno al tempo della guerra fredda c'è stato il conflitto nucleare mondiale... e le tensioni militari erano ben superiori


semplicemente perchè all'epoca servivano solo le tensioni

Maksi
Inviato: 1/11/2012 20:01  Aggiornato: 1/11/2012 20:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Il bluff di Israele è fallito?
Secondo me e' piu' una guerra psicologica, ma comunque...

Israele non aspetta più l'attacco all'Iran dopo il voto americano

fonte: IlGiornale.it

Il premier non vuole più rimandare, chiunque vinca Oltreoceano. Teheran sarebbe pronta a testare una carica nucleare sotteranea.

A distanza di pochi giorni dalle elezioni americane (anche se si può già votare in anticipo come ha fatto il presidente Obama a Chicago) riaffiora l'incubo per Washington e per Gerusalemme di una azione militare israeliana contro l'Iran.

Molto faceva pensare che una intesa fosse stata raggiunta fra Netanyahu e Obama per evitare un attacco israeliano contro l'Iran prima delle elezioni. Ora si ha l'impressione che comunque esse vadano, l'operazione contro Teheranè prossima, anche se Washington si sforza ad assicurare a Gerusalemme che non permetterà all'Iran di fabbricare la bomba. (A riprova della determinazione americana oltre mille soldati statunitensi stanno partecipando a una grande manovra congiunta difensiva anti missilistica). Nonostante l'opposizione a un attacco israeliano autonomo all'Iran resti forte (dal presidente Peres alle più alte gerarchie militari e di sicurezza) alla base di questa possibilità c'è la recentissima fusione del partito Likud di Netanyahu con quello del ministro della difesa Lieberman (Israel Beitenu). Secondo Haaretz si tratta della formazione di un <<gabinetto di guerra>>. Il bombardamento <<misterioso>>, la settimana scorsa, del deposito di armi e munizioni di origine iraniana nei pressi di Khartum, la capitale del Sudan, destinato a rifornire Hezbollah e Hamas, sarebbe una prova generale per l'attacco (1.700 km da Israele cioè stessa distanza che con Qom, la base sotterranea nucleare iraniana). Ci sarebbe, inoltre, in questa prova anche l'uso di un nuovo marchingegno capace di paralizzare l'eletricità, con conseguenze evidentemente fortisime. Per il primo ministro Netanyahu, anche se riconosce che le sanzioni contro l'Iran stanno facendo effetto, non si può più rimandare ulteriormente la decisione militare per almeno cinque ragioni.

A - Che vinca Obama o Romney nessuno dei due potrebbe intervenire nell'immediato contro l'Iran. Il primo perchè convinto di poter fermare la corsa iraniana alla bomba con sanzioni e negoziati che prendono tempo; il secondo perchè non sarebbe al potere che in gennaio.

B - L'Iran con le nuove centrifughe per l'arricchimento dell'uranio installate negli scorsi giorni nella base sotterranea di Qom sarebbe ormai in grado di entro un mese se non meno di far esplodere una carica atomica sotterranea comprovante la capacità di Teheran di darsi in qualunque momento uno strumento nucleare montabile su un missile.

C - L'America si trova a migliaia di chilometri dall'Iran e può attendere, Israele a centinaia e non può aspettare che Teheran sia in grado di armare i suoi missili con una carica nucleare ridotta.

D - Un Iran con la bomba - anche se non le usasse mai - sarebbe un Iran dotato di una potenzialità negoziale centuplicata tanto nei confronti dell'Occidente che dei paesi del Medio oriente.
E In tal caso Israele perderebbe la sua autonomia politica e militare nei confronti degli arabi, dell'Onu e in particolare sulla questione palestinese soprattutto nel caso vincesse Obama.

Netanyahu si prepara anche a far fronte a questa eventualità rafforzando alle prossime elezioni generali (22 gennaio, il giorno dopo l'entrata in carica del nuovo presidente americano) la propria posizione all'interno. Unendosi a Avigdor Lieberman potrebbe ottenere 50 seggi (su 120) al parlamento di Gerusalemme creando un governo di destra laico e nazionalista, libero dai ricatti dei partiti religiosi (contrari ad un'azione autonoma contro l'Iran) e meno sensibili alle pressioni di una presidenza Obama bis favorevole ai palestinesi e contraria alla estensione della colonizzazione ebraica in Cisgiordania.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA