Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Inviato da Redazione il 9/10/2012 4:50:00 (12056 letture)

Un bel giorno un famoso regista di Hollywood andò a trovare un produttore, per parlargli del nuovo film che voleva girare. Il produttore si mise volentieri ad ascoltarlo, e il regista iniziò a descrivere il film.

- Per la scena d'apertura immagina una cascata enorme, tipo cascate del Niagara. Proprio sull'orlo delle cascate si vede un uomo, che sta contemplando il baratro sottostante. In cielo c'è un UFO che galleggia immobile. L'uomo si toglie il mantello, e scopri che è pieno di muscoli dalla testa ai piedi. Proprio una bestia umana. Immagina Hulk, però pelato.

- Che schifo.

- No no, tranquillo, non è lui il protagonista. Allora, questo tizio sul baratro apre un vasetto, beve quello che c'è dentro, e di colpo comincia a scoppiare da tutte le parti. Gli scoppiano le vene, gli scoppia il cervello, insomma il tizio cade nel baratro e si vede che finisce sott'acqua, dove si rompe a pezzettini. Musica, e titoli di testa. Poi inizia la storia, con un'astronave che sta viaggiando nello spazio. Sullo schermo leggiamo "anno 2089". Questa astronave enorme passa proprio vicino all'obiettivo - vuuuush! - e si dirige verso il buio infinito.

- Un po' tipo Odissea nello Spazio?

- Sì, immagina una cosa del genere.

- Ma non sembra un pò deja-vù? Non diranno che è tutta roba già vista?

- Ma no, figurati. Anzi, quello ormai è un archetipo. L'astronave nello spazio puoi farla soltanto così ormai. Altrimenti la gente non la riconosce. E poi comunque la nostra è un pò diversa, ...

... perché funziona con i razzi propulsori. Quando passa davanti all'obiettivo vedi proprio le fiamme bluastre dei razzi accesi che la spingono.

- Con i razzi propulsori, viaggiano nello spazio? Ma non siamo nel futuro?

- Sì, perché?

- Beh, uno si immagina che nel futuro avremo inventato un tipo di energia un po' diverso, per viaggiare nello spazio. Qui sembra che stiamo usando ancora il Saturno V.

- No no, vedrai che funziona. Praticamente, questa astronave atterra su un pianeta sconosciuto, e lì si scopre che la spedizione è venuta per cercare quelli che loro definiscono "i loro ingegneri". Per ingegneri - lo scopriremo dopo - loro intendono i creatori della razza umana.

- Cioè gli alieni, insomma?

- Più o meno. Tecnicamente sono alieni, perché vengono da un altro pianeta, ma sono come noi perché hanno le stesse forma umane e hanno lo stesso DNA.

- Tipo Zacharias Sitchin, insomma?

- Esatto. Lo conosci?

- Lo conosco? Cazzo, mia moglie sono mesi che mi riempie la testa con 'sta storia degli alieni che ci hanno creato geneticamente. Non se ne può più, avrà comprato almeno 10 libri di questo tizio.

- Infatti, è un argomento che va per la maggiore, specialmente in Internet. La gente è pronta per sentirsi raccontare una cosa del genere, ormai il concetto passa senza nemmeno far fatica.

- Va bene, vai avanti con la storia.

- Aspetta, prima ti spiego i personaggi, che sono molto interessanti. Intanto, il capitano della nave è un negro, ed è l'unico negro che c'è sull'astronave.

- E perché la fanno guidare a lui?

- Perché quello è il suo mestiere. Ma è bravo sai, davvero! La guida molto bene.

- Sarà, però a me l'idea di mettere un gigante del genere nelle mani di un negro fa un po' impressione. E' un po' come quando vedo Obama seduto nell'Ufficio Ovale. Mi dico d'accordo, lo hanno eletto, sicuramente sarà intelligente. Però un filino di preoccupazione mi viene sempre, lo confesso. Comunque vai avanti, chi sono gli altri personaggi? C'è una donna, immagino?

- Certo che c'è. Anzi, ce ne sono due.

- Una bionda e una bruna, spero.

- Ovvio. Però in questo caso c'è una novità: la buona è la bruna, mentre la bionda è quella apparentemente cattiva.

- Perchè apparentemente?

- Perchè in realtà è solo molto ambigua. Hai presente la Grace Kelly dei film di Hitchcock? Gelida ma sexy, insensibile fuori ma forse bollente dentro?

- Mi sembra un pò uno stereotipo, a dire il vero.

- Macchè stereotipo! E' una citazione, ovviamente. I più raffinati lo capiranmno, vedrai.

- E la bruna com'è? Bella anche lei?

- No, lei è più normale. Lei è quella che guida la spedizione degli scienziati, insieme al suo fidanzato. Sono loro che cercano i famosi ingegneri. Ma il personaggio più bello di tutti secondo me è un altro. E' un androide, che è stato creato a sua volta dagli uomini.

- Cioè un robot?

- Sì. Però è un robot molto particolare. Immaginati uno bello, biondo, occhi azzurri, sguardo gelido. Hai presente Helmut Berger nella "Caduta degli Dei".

- Un nazista, praticamente.

- Sì, ma un nazista molto intelligente. Conosce centinaia di lingue sconosciute, sa interpretare segni e simboli che gli altri non sanno interpretare, e mentre noi dormiamo può addirittura guardare nei nostri sogni.

- E la Madonna! E lo abbiamo creato noi questo affare?

- Sì. Ti dico, è un personaggio che piacerà moltissimo, vedrai. Pensa, mentre tutti gli altri sono indaffarati con le loro menate, lui gira in tondo in bicicletta nella palestra, e fa i tiri a pallacanestro.

- Perché, c'è la palestra sull'astronave?

- Certo, enorme. Di dimensioni reali.

- Ma questa astronave dentro com'è fatta?

- A parte la palestra è tutto normalissimo. Immagina i corridoi esagonali con le luci al neon, le pareti imbottite, le porte esagonali ...

- Tipo Odissea nello Spazio?

- Si, più o meno. Ma questo ormai è un archetipo. Anche lì, le astronavi dentro puoi farle soltanto così. Altrimenti la gente non le riconosce.

- Va bene. E poi, chi altro c'è di personaggi? Un russo c'è? Almeno un russo dobbiamo metterlo.

- No, il russo non c'è. Però c'è un cinese.

- E basta? Cioè tutti americani, con un negro e un cinese?

- Sì, ma vedrai che bastano. Con il cinese tutti i mercati asiatici sono coperti, a parte i russi. Ma tanto quelli il film non te lo comprano lo stesso: loro hanno già Solaris, che è molto più bello.

- Va bene, andiamo avanti.

- Allora, praticamente inizia la spedizione, e gli esploratori trovano una strana montagna con una forma arrotondata, che attira subito la loro attenzione.

- Un po' come quella di Incontri Ravvicinati?

- Sì, più o meno, solo che questa è più larga alla base.

- Ma non sa di deja-vu? Dopo non diranno che sono tutte cose già viste?

- Ma no, figurati! Anzi, questa è una citazione. Vedrai che i più raffinati la sapranno riconoscere. E poi in questa montagna ci sono le grotte, ci puoi entrare dentro, ed é proprio lì dentro che succede di tutto.

- Cioè?

- Praticamente lì dentro la nostra spedizione trova quelli che sono i resti di una base dei loro ingegneri, che però nel frattempo sono tutti morti.

- Cioè, hanno fatto noi e poi si sono sparati dalla disperazione?

- Ah ah ah! No dài, seriamente. Sono tutti morti di morte violenta. Addirittura ce n'è uno che è stato decapitato da una saracinesca metallica. Però nelle grotte si trovano migliaia di questi strani barattoli, dai quali dopo un po' inizia uscire una specie di liquido strano, appiccicaticcio.

- Come barattoli?

- Immagina dei bussolotti tagliati sopra e sotto, alti circa mezzo metro. Però la cosa importante è un'altra. E' che qui nelle grotte ci sono ancora dei rimasugli di vita, non è che sia veramente tutto morto.

- Ah, interessante.

- Qui la storia si complica un pò, perché succedono diverse cose tutte insieme. Da una parte due dei ricercatori si isolano dagli altri, e vengono divorati da una specie di serpentello che però in pochi secondi diventa grosso come un'anaconda. Nel frattempo il biondo ha rubato uno dei barattoli …

- Il biondo chi? Il nazista?

- Sì, l'androide, ha rubato un barattolo e se lo porta di nascosto sull'astronave. Poi lo apre, tira fuori una goccia di quella sostanza appiccicosa e la mette nel bicchiere del ricercatore, il fidanzato della ragazza bruna.

- E perché gliela mette nel bicchiere?

- Per vedere cosa succede. Perché lui è un androide, e non può provarlo su se stesso.

- Beh, è anche un bel figlio di puttana, 'sto androide.

- Diciamo che è una persona molto curiosa. Lui vuole sapere. Nel frattempo quella sera il ricercatore fa l'amore con la sua ragazza ...

- La brunetta?

- Sì, la brunetta. Fanno l'amore, e poi il mattino dopo lui si accorge di aver preso una specie di virus. Gli occhi gli si gonfiano, la pelle gli si gonfia, è come se avesse un herpes dappertutto sulla faccia...

- Gliel'ha attaccato la fidanzata?

- No, è il risultato della roba appiccicosa che l'androide gli ha messo nel bicchiere. Insomma, mentre escono per una nuova spedizione la faccia continua a gonfiarsi, e lui diventa talmente schifoso che quando tornano all'astronave la bionda lo blocca sul portellone, e gli impedisce di rientrare.

- E come fa a impedirglielo?

- Con un lanciafiamme.

- Con un lanciafiamme?

- Sì, praticamente lo brucia vivo. In realtà è lui che vuole farsi bruciare vivo, perché tanto ha capito di essere condannato.

- Ma cazzo, siamo nel 2089 e usano ancora il lanciafiamme? Non ce l'abbiamo una specie di raggio della morte, qualcosa del genere?

- No, il lanciafiamme è un simbolo molto più potente a livello subliminale. Infatti deve avere una forma un po' antica, hai presente le pompe del flit, quelle che si usavano una volta per spruzzare il DDT?

- Più o meno. Vabbè, poi cosa succede?

- Succede che nel frattempo la bruna si accorge di essere incinta.

- Dalla sera prima?

- No, perché in realtà non è incinta di un essere umano, ma di qualcosa di alieno.

- E' andata col nazista?

- No, il nazista è un androide, non può fare figli. Lei nella pancia ha una specie di piovra. Un polipo, praticamente.

- Ha i polipi all'utero?

- Uno soltanto. Però se lo toglie da sola, con una macchina speciale che fa le operazioni senza bisogno del dottore. Nel frattempo l'androide è tornato nella grotta da solo, e ha scoperto che uno degli ingegneri è ancora vivo. È rinchiuso in una specie di sarcofago, ma è solo addormentato. Quando l'ingegnere viene fuori scopriamo che era uguale al tizio caduto nelle cascate del Niagara, all'inizio.

- E' uguale, o è la stessa persona?

- No, è uguale. Quell'altro è morto.

- E' suo fratello allora?

- Non si sa. Forse in quella razza sono tutti così. Comunque, appena l'ingegnere superstite viene risvegliato, il nazista gli dice qualcosa che evidentemente lo fa incazzare, e con un colpo secco l'ingegnere gli stacca la testa.

- Minchia. E cosa gli ha detto?

- Non si sa, perchè parlano una lingua che noi non conosciamo.

- Ma scusa, se lo abbiamo creato noi questo androide...

- Si lo so, ma la lingua l'ha imparata lui, per i cavoli suoi. Te l'ho detto, è uno molto curioso. Dunque, fai attenzione perchè ora inizia il gran finale. Dopo un po' la montagna si apre, a pezzi, e viene fuori che era praticamente una stazione spaziale che conteneva un'astronave enorme, fatta a forma di brioche.

- Di brioche?

- Sì. Immagina un cerchio dove però manca un pezzo, e la parte centrale è molto più spessa delle punte. Questa astronave accende i motori e praticamente si alza in cielo, ma il nazista avvisa la ragazza bruna che bisogna fermarla, altrimenti la terra verrà distrutta.

- Ma non gli avevano appena staccato la testa, al nazista?

- Sì, ma la testa continua a parlare, perché lui è un androide. Quindi non sanguina e non sente dolore. A quel punto la ragazza bruna corre fuori e avvisa il negro che bisogna assolutamente fermare l'astronave prima che raggiunga la terra. Il negro a quel punto si sacrifica, prende la sua astronave, la scaraventa contro la brioche gigante, e la abbatte al suolo.

- Muoiono tutti, quindi?

- Tutti quelli che erano nella nostra astronave. Nel frattempo però la bionda era scappata dall'astronave con un modulo di emergenza, cercando di salvarsi per conto suo. Ma siccome non sa guidarlo si schianta a terra anche lei.

- Quindi muore anche lei?

- Non subito. Riesce ad uscire viva dal modulo, sembra che si salvi, ma poi rimane schiacciata dalla brioche gigante che si schianta a terra. A quel punto la brunetta, che è l'unica rimasta viva, sale sul modulo di emergenza, solo per scoprire che l'ultimo ingegnere rimasto si era nascosto lì dentro.

- Quello che era nel sarcofago?

- Sì.

- Ma come ci è arrivato, nel modulo della nostra astronave?

- Non si sa, in qualche modo ci è arrivato. Non appena vede la brunetta, l'ingegnere si lancia contro di lei per cercare di ammazzarla. Lei però si difende, usando un'ascia da pompiere.

- Il lanciafiamme no eh? Adesso che poteva servire...

- No, l'ascia va benissimo. Tanto un attimo dopo scopri che in una stanza del modulo c'era una piovra gigante...

- Pure? Ma quanta gente c'era, in questo modulo?

- Basta, solo l'ingegnere e la piovra. Che poi questa piovra era il figlio che lei aveva abortito, ma che evidentemente non era morto. Questa piovra gigante avvinghia l'ingegnere, lo soffoca e praticamente se lo mangia vivo, salvando la vita alla ragazza.

- Quindi il figlio salva la vita alla madre, impedendo al nonno di ucciderla. E' questa la morale del film?

- No, non è questa. Aspetta. A quel punto la ragazza raccoglie la testa parlante dell'androide, la mette in una borsa e riparte con lui nel modulo di emergenza, per continuare la ricerca dei propri progenitori.

- Quindi non si sa come va a finire?

- No. Sappiamo solo che la ricerca continua. Infatti ho già pronto un abbozzo per il sequel, dopo se vuoi te ne parlo.

- Aspetta, perchè c'è una cosa che non mi quadra in questa storia: se questi ingegneri ci hanno creato, perché poi ci vorrebbero distruggere?

- Ah ha, qui sta il bello! È questa la domanda senza risposta, che scatenerà discussioni infinite fra la gente. Ma aspetta, perché manca ancora il colpo di scena finale. Mentre tutti credono che il film sia finito, si vede che dal corpo dell'ingegnere morente viene fuori un'altro affare schifoso, una specie di ramarro verdastro, con la testa allungata e una doppia fila di denti digrignanti.

- Tipo Alien, più o meno?

- Sì, tipo Alien.

- Ma non sa un po' di deja-vù? Dopo non diranno che è tutta roba già vista?

- No, anzi. Questa è chiaramente una citazione. Vedrai cosa succede, quando esce questo film. Mi vedo già le orde di gente a discutere in Internet sui significati nascosti del film, a cercare di capire se quell'affare è veramente il primo degli alieni, oppure l'ultimo degli ingegneri.... insomma vedrai che casino, farà il botto.

Il produttore ci penso' un pò su, poi disse:

- Mi piace questo film. È una cagata talmente colossale, talmente inenarrabile, che secondo me avrà un successo enorme. Vediamoci lunedì, e mettiamoci subito al lavoro.

I due si strinsero la mano, e mentre il produttore accompagnava il regista alla porta gli disse:

- Lo sai, per un attimo prima mi hai messo paura. Quando raccontavi la storia, per un momento ho creduto che tu volessi fare davvero un film simbolico, con un messaggio importante racchiuso dentro.

- Ma sei matto! - gli disse ridendo il regista - Se fai una cosa del genere scappano tutti e nessuno lo vuole vedere. Se invece gli dài questo minestrone di robaccia riciclata e rigurgitata 30 volte, faranno tutti la fila per andare a vederlo, anche tre volte di seguito. Te lo garantisco, vedrai. Sarà il blockbuster del prossimo anno.

Massimo Mazzucco

Voto: 9.00 (9 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Jurij
Inviato: 9/10/2012 6:53  Aggiornato: 9/10/2012 6:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Ciao Max, splendida descrizione, è proprio stato una delusione, ma d'altra parte non ci si poteva aspettare una spiegazione alla Zacharias Sitchin, non sta bene, troppo forte ....

Giustissime le osservazioni sulle "classiche" descrizioni di cui parli (tipo getto dei motori), oramai le abbiamo assoggettate come reali in ogni caso.
Il lanciafiamme e la scure erano veramente troppo retrodatate.

Insomma una tavanata.

p.s. le donne erano tre (la terza era la classica vittima) e la navicella usata per andarsene dal pianete era una delle brioche aliene :o)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
VIPER
Inviato: 9/10/2012 7:22  Aggiornato: 9/10/2012 7:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Quando scrivi queste cose Mazzucco, esce il genio che c'è in te

Splendida.

P.S. Comunque i simboli ci sono, il film è pieno di svastiche non so se le hai viste, anche sulle manigle delle porte

LeCoqNoir
Inviato: 9/10/2012 7:43  Aggiornato: 9/10/2012 7:43
So tutto
Iscritto: 8/5/2011
Da: Marseille
Inviati: 17
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Senza prendere in conto il finale (dato che, era gia risaputo, doveva essere la genesi di Alien) il film, come 2001 Odissea... Parla del triangolo DIO-UOMO-MACCHINA(creata dall'uomo). Dati i tempi..hanno rimpiazzato dio con gli alieni.
In una domanda posta dall'androide al ricercatore, prima di avvelenarlo con la goccia nel bicchiere, si racchiude il senso di tutto il film.

Androide: Perchè mi avete creato?
Ricercatore: perchè potevamo farlo!
Androide: E se gli Ingegneri vi rispondono la stessa cosa?
Ricercatore: Tu sei solo un Androide...Non puoi capire.

DjGiostra
Inviato: 9/10/2012 7:43  Aggiornato: 9/10/2012 7:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Massimo sei un Genio !!
Certo che se e' andata veramente cosi ci hanno azzeccato parecchio.
Tutti a cercare un significato nascosto.

Viper:
Citazione:
P.S. Comunque i simboli ci sono, il film è pieno di svastiche non so se le hai viste, anche sulle manigle delle porte

A parte questo sarebbe da capire se il film e' solo un minestrone come dice
Massimo oppure qualche messaggio nascosto ce l'ha veramente.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
VIPER
Inviato: 9/10/2012 8:44  Aggiornato: 9/10/2012 8:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
A parte questo sarebbe da capire se il film e' solo un minestrone come dice Massimo oppure qualche messaggio nascosto ce l'ha veramente.


A parte che nella prima frase dai del genio a Mazzucco per poi chiederti se ha ragione lui o no, il che è un minimo paradossale...

...Per quanto mi riguarda Ridley Scott a parte Blade Runner e Alien in cui contava (come in tutti i film di Scott) la forma più che il significato e dove c'erano due storie molto interessanti (da Philip Dick a Dan O'Bannon), ha fatto solo cagate monumentali il cui punto più alto di massima espressività che è riuscito a raggiungere (e questo la dice tutta), è stata la frase: "Succhiami il cazzo" messa in bocca a Demi Moore nel film "Soldato Jane"...

...Manco Vanzina ha raggiunto queste vette.

Poi si sa che Ridley Scott è un pubblicitario, è nato con la pubblicità ed era già famoso con la compagnia di spot pubblicitari sua e del fratello prima di iniziare il cinema.

Sapendo che Hollywood "è" propaganda, aggiungici un esperto pubblicitario e hai già capito di cosa stiamo parlando.

Simbolismi e archetipi presenti nel film servono a veicolare messaggi ben più terreni: stili di vita, modi di pensare, brand da adottare, non certo per veicolare chissà quali oscuri messaggi rettiliani diretti agli inconsapevoli umani che aspettano nibiru e Ashtan Sheran che con il suo carro di fuoco riporterà Walt Disney tra i vivi.

Ed è appunto imbarazzante, come dice Mazzucco, che tutte le volte che esce un minestrone di boiate simili, messe assieme con la scusa delle citazioni colte o del: non è scontato, sono abituati a vedere quel tipo di immagine, che significa appunto avere ben presente quanto imbecille e indottrinato è ormai il pubblico, si creino forum di gente che si fanno il loro film personale sul film che hanno appena visto.

Paracelso
Inviato: 9/10/2012 8:47  Aggiornato: 9/10/2012 8:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2012
Da:
Inviati: 79
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Massimo, ciao! Concordo pienamente con il tuo bel romanzato riassunto. Bravo! Il film? Un minestrone mappazza, intriso - giustappunto - di luoghicomuni e improbabili citazioni. L'ho trovato anch'io scontato, noioso e terribilmente retorico. Ma Hollywood, non è più in grado di sfornare qualcosa di veramente nuovo, controcorrente e propositivo? (geniale e/o illuminante sarebbe chiedere troppo...)

peonia
Inviato: 9/10/2012 9:00  Aggiornato: 9/10/2012 9:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Nell'incertezza di andare o meno a vederlo, dopo essermi molto divertita con la tua divertente e pungente recensione....son contenta di aver risparmiato tempo e denaro! Grazie

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
giusavvo
Inviato: 9/10/2012 9:07  Aggiornato: 9/10/2012 9:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/2/2011
Da:
Inviati: 449
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
E', invece, un film di altissimo livello che comprende profondi messaggi che può cogliere solo chi è iiziato ad un sapere esoterico.
In sostanza. i temi variano dalla reinterpretazione dei concetti di Dio/creazione, al transumanesimo (argomenti molto cari agli illuminati), alla teoria degli Antichi Astronauti.
" (...) Prometheus è ambientanto in un futuro abbastanza prossimo, dove la tecnologia ha quasi completamente preso il posto di ogni elemento spirituale. La ricerca di Dio, in Prometheus, è un viaggio materiale, alla ricerca di divinità materiali che nulla hanno a che fare con il Vero Dio, conoscibile tramite lo spirito divino che è in ognuno di noi. (...)"
Infatti, a titolo esemplificativo, "(...)v'è il simbolismo dell’acqua che è universalmente associato alla purezza e alla fertilità.
Spesso viene interpretato come la fonte della vita stessa (possiamo trovarne le prove negli innumerevoli miti della creazione, nei quali la vita emerge dalle acque primordiali). Gli antichi Greci avevano compreso il potere transitorio dell’acqua. Da solida a liquida a vapore – l’acqua è il simbolo epitomale della metamorfosi e del riciclo filosofico. (...)"
"(...) Dalla nave spaziale scende un gigante con addosso un mantello sacerdotale, i suoi tratti somigliano a quelli delle sculture greco/romane di eroi o divinità mitiche. Il “dio” beve quindi una sostanza liquida che lo decompone progressivamente fino a farlo completamente “sciogliere” nelle cascate. (...)"
Fonte: http://www.neovitruvian.it/
E' un film, in definitiva, molto profondo e che solo pochi eletti sono in grado di comprenderne ilmesaggio.
Insomma, non è una cagata qualunque.

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)
ElenaM
Inviato: 9/10/2012 9:18  Aggiornato: 9/10/2012 9:18
So tutto
Iscritto: 17/5/2011
Da:
Inviati: 28
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Del film avevo visto solo il trailer eppure anche da quello si capiva che è un polpettone reimpastato attorno al quale stanno alzando un polverone incomprensibile.
Tra l' altro ci sono tante "citazioni" anche di un altro film recente: Mission to Mars.
Di sicuro non mi fiondo a vederlo al cinema.

VIPER
Inviato: 9/10/2012 9:18  Aggiornato: 9/10/2012 9:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
E' un film, in definitiva, molto profondo e che solo pochi eletti sono in grado di comprenderne ilmesaggio


... E per fortuna che tu, uno dei pochi eletti, bazzichi su luogocomune... Da che parte ci si battezza?

Tianos
Inviato: 9/10/2012 9:24  Aggiornato: 9/10/2012 9:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/8/2009
Da:
Inviati: 374
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
bhe dai oramai è abbastanza scontato che i film di fantascienza prendano questa piega, basta guardare quanti film escono in 3d.
la gente vuol "vedere" non pensare.
infatti per il film ho letto molti "bellissimo" senza però che lutente che aveva lasciato il messaggio si ricordasse minimamente della trama .(che effettivamente difficile affermare che esista.).
ma questo è un trend che va da un bel paio di decenni...direi da starship troper e indipendence day. o anche film come dantes peak (in cui si pubblicizzavano le gomme da fuoristrada firestorm che sopportavano la lava^^, a twister sui tornadi).
tanto che bellissimi racconti magari di asimov vengono ancora snobbati da hollywood.

migZ
Inviato: 9/10/2012 10:09  Aggiornato: 9/10/2012 10:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
A parte la delusione perché mi aspettavo il "prequel di Alien" e non un film di fantascienza a caso, io trovo che questo film contribuisca a rafforzare l'idea che non c'è nessun Dio.
O meglio, ciò che gli uomini hanno considerato divinità in realtà non sono altro che alieni che "perché lo potevano fare" hanno creato l'uomo a loro immagine e somiglianza e poi, per qualche motivo, lo hanno voluto distruggere, quasi scontenti della loro creatura (un po' come il disprezzo che provano alcuni esseri umani del film quando hanno a che fare con l'androide, simile ma profondamente diverso in quanto privo di anima).

Nella scena iniziale c'è un alieno che si sacrifica e si scioglie nell'acqua dalla quale poi, si lascia intendere, nascerà la vita.
A parte il richiamo al sacrificio di una "divinità" (Gesù, per chi è cattolico, si è sacrificato per noi) c'è anche, in netto contrasto con il creazionismo, l'interpretazione fantascientifica delle teorie evoluzionista e darwinista, teorie che ultimamente stanno trovando molte delle critiche, sopratutto negli USA (stiamo andando incontro ad un altro tipo di revisionismo storico scomodo per la massoneria che da sempre insegue l'idea che non c'è nessun Dio?).

Io credo molto nella potenza plasmatrice dei film...fateci caso, durante la guerra fredda il nemico dell'occidente (Top Gun, 007 ecc) erano i russi, ora qualsiasi nemico nei film blockbuster è arabo.

Sandman
Inviato: 9/10/2012 10:24  Aggiornato: 9/10/2012 10:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Io penso che questo sia semplicemente uno dei peggiori film che abbia mai visto in vita mia,roba da serie Z.Se avessero voluto davvero veicolare qualche messaggio,non vedo perchè avrebbero dovuto scegliere un "mezzo" tanto sgangherato

LoneWolf58
Inviato: 9/10/2012 10:25  Aggiornato: 9/10/2012 10:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel




Io, invece, vorrei sapere perché si salvano sempre le donne e gli androidi?!...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
fefochip
Inviato: 9/10/2012 10:33  Aggiornato: 9/10/2012 10:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@ massimo

il grosso problema è che ormai è piuttosto complicato fare un film originale .

anche le recensioni...
le "recinzioni" di jonny palomba per esempio.
questa della montagna rotta di dietro è sublime

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 9/10/2012 10:36  Aggiornato: 9/10/2012 10:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@ LeCoqNoir

Citazione:
Androide: Perchè mi avete creato?
Ricercatore: perchè potevamo farlo!
Androide: E se gli Ingegneri vi rispondono la stessa cosa?
Ricercatore: Tu sei solo un Androide...Non puoi capire.


si anche io avevo apprezzato quel dialogo.

edit.
non posso non notare una "convergenza" circa l'idea di un creatore dell'uomo diverso da dio e ...fiodena che malanga ha già ideato come "uomo primo"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Homero
Inviato: 9/10/2012 10:39  Aggiornato: 9/10/2012 10:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
In effetti LoneWolf, Massimo ha spoilerato parecchio!

Il mio commento sul film è nel topic su Prometheus...in sostanza dicevo che si tratta del classico blockbuster hollywoodiano, influenzato dalla "poetica" (tra molte virgolette) del regista e da una estetica fantascientifica che, come ha giustamente sottolineato Massimo, vive di archetipi triti e ritriti (che tritano anche altro...)

Per quanto mi riguarda l'ultimo film bello di fantascienza che ho visto è stato "Moon" di Duncan Jones (il figlio del Duca Bianco!) che, per quanto risenta fortemente dei classici, in particolare "2001", ha un "anima" che molti prodotti del genere degli ultimi anni non possiedono affatto...

Teba
Inviato: 9/10/2012 11:03  Aggiornato: 9/10/2012 11:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Per me è un bel film. Ovvio che si deve sapere, prima di andarlo a vedere, che si tratta del prequel del prequel di alien.

Il polipo gigante che la ragazza trova nel modulo, era quello che si era tirato via dalla pancia che era cresciuto ed è il primo vero e proprio Facehugger; l'ingegnere che vuole uccidere la ragazza non si era nascosto nel modulo, ma, dopo che la nave è caduta è andato in cerca della ragazza per ucciderla; la ragazza apre il portellone esce il facehugger gigante, il facehugger si spiaccica sulla faccia dell'ingegnere e da li nasce il primo alien!

Da appassionato della saga di Alien, mi è piaciuto, nonstante ci siano tutti i clichè del genere ma, dopotutto, si colloca anni prima del mondo del primo Alien...dove nessuno aveva contastato i lanciafiamme!


Pyter
Inviato: 9/10/2012 11:06  Aggiornato: 9/10/2012 11:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Siamo figli di un antico retaggio borghese, per cui bisogna sempre cercare di capire e classificare tutto quello che ci troviamo davanti.
Si, è una cagata.
Ma da bravi borghesi si discute per capire che tipo di cagata sia.



Androide: Perchè mi avete creato?
Ricercatore: perchè potevamo farlo!
Androide: E se gli Ingegneri vi rispondono la stessa cosa?
Ricercatore: Tu sei solo un Androide...Non puoi capire.



E questo sarebbe un dialogo geniale?

E da che cosa lo si riconoscerebbe, dal mancato uso dei congiuntivi?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Sandman
Inviato: 9/10/2012 11:07  Aggiornato: 9/10/2012 11:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Secondo me si dovrebbe sapere,prima di andarlo a vedere,che è fatto talmente male che a malapena si riesce a capirne la trama.A chi non lo ha ancora visto e che ha in mente ancora il primo Alien consiglierei caldamente di non vederlo

stg44
Inviato: 9/10/2012 11:36  Aggiornato: 9/10/2012 11:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 79
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Manca il prequel:
R.Scott va dai tre sceneggiatori di Boris per farsi scrivere il prequel di Alien.
Loro gli rispondono che ormai è un rincoglionito traumatizzato dal suicidio del fratello, e che non è più in grado di girare un film degno di tal nome, e al massimo può fare un'impepata di cozze.
E aggiungono: caro Ridley, se vuoi l'impepata di cozze, noi in tre settimane te la scriviamo!

gparsifal
Inviato: 9/10/2012 11:51  Aggiornato: 9/10/2012 11:53
So tutto
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 29
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@giusavvo
Ciao, perdonami se dissento quasi totalmente.
Quando si vogliono cercare simboli, secondo me, si trovano sempre.
Non c'è affatto bisogno di fare un film come questo per cercarli e/o trovarli.
Credo, perciò, che anche questo film ne possieda (come non potrebbe) e sicuramente tratta i temi che citi... ma lo fa male!
Questo è il punto, è un film fatto male, che poteva essere interessante, certo, ma non lo è perchè è una "boiata pazzesca"!
Come scrive Mazzucco, è infarcito di simboli, citazioni ecc. tra l'altro neanche così celati.
Io mi preoccupo molto di più se vedendo "The Truman Show" la gente lo scambia per un film sul Grande Fratello o parla di "Matrix" per gli effetti speciali!

DjGiostra
Inviato: 9/10/2012 12:13  Aggiornato: 9/10/2012 12:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@Viper:
Citazione:
A parte che nella prima frase dai del genio a Mazzucco per poi chiederti se ha ragione lui o no, il che è un minimo paradossale...

Mica tanto !
Avrei dovuto specificare che il "geniale" era rivolto alla comicita' del pezzo.
Che poi abbia ragione o no questo io non lo so.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
giusavvo
Inviato: 9/10/2012 12:21  Aggiornato: 9/10/2012 12:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/2/2011
Da:
Inviati: 449
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Per gparsifal

Sei abbondantemente perdonato...Ma la mia era solo ironia che pensavo fosse evidente.
Scusami tu se non sono stato abbastanza chiaro...

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)
matteog
Inviato: 9/10/2012 12:23  Aggiornato: 9/10/2012 12:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@Massimo

premesso che il film è un po' scadente soprattutto paragonato ad Alien, manca un bel po' di tensione ecc...

ti vorrei dare alcune risposte:

Citazione:
- Aspetta, perchè c'è una cosa che non mi quadra in questa storia: se questi ingegneri ci hanno creato, perché poi ci vorrebbero distruggere?


Perché l'ingegnere che si vede all'inizio era un reietto e viene abbandonato lì, quando beve il coso nero deve morire ma per sbaglio il suo corpo da inizio alla vita sulla Terra. Gli ingegneri si accorgono di questo errore troppo tardi ed allora preparano le armi batteriologiche, le cose nere che daranno vita agli alien, per poi spedirle sulla Terra e sterminare tutta la specie umana.
Però quando stanno preparando lo schifo nero qualcosa va male ed i soldati incaricati di portare sulla terra lo schifo muoiono o si ibernano.

Inoltre gli interni della nave e del modulo di salvataggio sono come quelli di Alien non di 2001 Odissea nello spazio. Molte cose nel film sono citazioni di Alien come d'altro canto doveva essere perché è un prequel.
L'astronave degli ingegneri a forma di brioche è identica a quella di Alien, quella che troveranno all'inizio del film.

Il film è pieno di simbolismi, su questa pagina un tizio li elenca

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Pyter
Inviato: 9/10/2012 12:35  Aggiornato: 9/10/2012 12:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Secondo me sarebbe stato geniale se Ridley avesse messo un altro personaggio nell'equipaggio, che rappresentasse il terrestre d'elite medio, facendolo diventare poi alla fine l'unico sopravvissuto.
Immagino una cosa tipo:
nella parte finale in cui l'astronave viene distrutta il personaggio, che simbolicamente rappresenterebbe l'ultimo stadio evolutivo del clamoroso errore alieno, solleva il dito, in modo timido e dice: "Scusate, ma devo andare. Ho ricevuto una telefonata extraurbana e ho un appuntamente urgente: questa roba mi ha fatto venire delle allergie, sapete se David faccia anche il dermatologo? Se mi lasciate andare vi prometto che questa astronave ve la rifaccio nuova. Giuro."

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Sguerguenz
Inviato: 9/10/2012 12:44  Aggiornato: 9/10/2012 12:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/7/2011
Da:
Inviati: 129
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Era necessario un film del genere?
A me personalmente sembra un inutile spreco di denaro!

http://www.youtube.com/watch?v=Mgn06QzJ1Qk

Chi non conosce la verità è uno stolto, ma chi, conoscendola, la chiama menzogna è un delinquente. Bertolt Brecht
il_ras
Inviato: 9/10/2012 13:06  Aggiornato: 9/10/2012 13:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2006
Da:
Inviati: 875
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Con l'amico con cui sono andato a vedere il film abbiamo trovato alcuni buchi nella trama che ci sembrano clamorosi.
me ne vengono in mente solo alcuni in questo momento ma erano davvero tanti.
C'è da dire che certi possono essere causati dai tagli ma non credo che questa scusante possa valere per tutti gli errori.

-Innanzi tutto perché, invece di segnalare a tutte le varie popolazioni antiche della terra il sistema solare, la galassia da cui provenivano si sono messi ad indicare il pianeta in cui facevano esperimenti bellici? e chi erano, agenti nemici infiltrati??

-il tizio, non ricordo il nome, che viene attaccato da quella specie di serpente è un BIOLOGO! voglio dire: un qualsiasi imbecille che vedesse, su di un pianeta sconosciuto un animale, per lo più dall'aspetto poco amichevole se ne starebbe alla larga; invece lui gli rompe le palle da perfetto incosciente e ripeto glia animali fanno pure parte della sua materia! assurdo.

Fifield non poteva perdersi perché controllava tramite una specie di bracciale gli strumenti che mappavano i cunicoli, in una scena, infatti, dice agli altri che "le sue bambine" indicano che devono andare in una certa direzione (secondo quale criterio? che cercavano? mistero)


Il comandate dell'astronave aliena si risveglia ma non aggredisce subito tutti. prima ascolta cosa hanno da dire e poi fa una carneficina. Perché? li ha riconosciuti in ritardo? può essere. però perché non tenta di verificare se è sopravvissuto qualcun altro nelle altre astronavi oppure di contattare il pianeta madre prima di prendere e partire? magari gli ordini potevano essere cambiati in duemila e passa anni...

Perché i creatori concepiscono l'"alien"? per distruggerci visto che siamo venuti di merda? ma contro gli ittiti della situazione non bastavano 2 kalashnikov? Perché mandare sulla terra degli esseri più potenti di loro e rendere il pianeta inaccessibile?

Ma soprattutto: perchè cazzo l'androide dà il liquido nero al ricercatore (sapendo che di sicuro non era un ricostituente dato che sapeva leggere le iscrizioni sul contenitore) a rischio di contagiare tutto l'equipaggio compreso il suo amato creatore?

un messaggio nascosto?

alsecret7
Inviato: 9/10/2012 13:22  Aggiornato: 9/10/2012 13:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
QUESTI REGISTI ROMANZANO LA VERITA PERCHE ALTRIMENTI NON GLI FAREBBERO FARE NEMMENO IL REGISTA! ORMAI E CHIARO CHE E TUTTO CONTROLLATO DAI POTERI FORTI! SE FACESSORO UELLO CHE E VERAMENTE REALE AVREBBE PIU CRITICHE E POCA GENTE AL BOTTEGHINO! COSI INVECE METTENDO IL FILM SOTTO UNA LUCE ROMANZATA E DAZIONE, NESSUNO SE NE ACCORGE E LO VANNO A VEDERE POCHI CAPISCONO PURTROPPO TRA LE RIGHE MA COSI E UGUALE ANCHE PER TUTTI GLIALTRI FILM SULLA GUERRA.

InFlames
Inviato: 9/10/2012 13:34  Aggiornato: 9/10/2012 13:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Madonna che tristezza raga! ma un film per divertimento non lo guardate voi?
Parlo da appassionato della saga di Alien, tolto un paio di cose come la piovra gigante e lo xenomorpho pacco alla fine era molto attinente all'universo di Ridley.
I motori della nave: siamo nel 2089, praticamente dopodomani e vi sembra 'na cazzata? Dai su
Il lanciafiamme retrogrado? E' una citazione da "Alien" fenomeni. nel primo assemblano lanciafiamme come unica arma contro lo xenomorfo, essendo su un cargo commerciale sono privi di armi.
Se vedete significati nascosti o czzu cazzu avete dei problemi, troppe seghe mentali. Ogni tanto sapete, la gent usa la fantasia più del minimo sindacale e magari ne esce qualcosa di diverso.
Ridley l'aveva sempre detto che voleva esplorare il "mondo" del pilota, lo scheletro dell'alieno (l'ingegnere) che si vedo in "Alien" qunado entrano nel relitto.
Se fai un film nell'universo di Alien, non puoi metterti a far cagate di sana pianta totalmente fuori dallo stile iniziale soprattutto dopo aver detto che è ambientato in quell'universo. I fan ti tagliano le palle. io ti taglio le palle.
Quindi da accanito fan della sagha Xenomorfa per me è promosso a pieni voti, tutto il resto son boiate. me3no pippe mentali meno pippe!
PS: volete un film pacco e pur dannoso? Act of Valor girato con la partecipazione di Electronic Arts la rinomata software house che ha sfornato battlefield e medal of honor. i soliti terroristi e i seals che salvano il mondo. Di quello non diciamo niente?

Tutto sarà rivelato
Pispax
Inviato: 9/10/2012 13:38  Aggiornato: 9/10/2012 13:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
In questo elenco di "citazioni" e "archetipi", te ne è sfuggito uno:

Citazione:
- Aspetta, prima ti spiego i personaggi, che sono molto interessanti. Intanto, il capitano della nave è un negro, ed è l'unico negro che c'è sull'astronave.


Se fra i Buoni c'è un negro, allora il negro muore. Di solito nel secondo tempo.
E' inevitabile.


(Questa consuderazione all'inizio della carriera si poteva applicare anche a Steve Buscemi: " se in un film c'è Steve Buscemi, allora Steve Buscemi muore". Poi per fortuna è riuscito a tirarsene fuori.)

peonia
Inviato: 9/10/2012 13:38  Aggiornato: 9/10/2012 13:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Comunque, tanto per la cronaca, Maurizio Baiata (ufologo per chi non lo conoscesse) ne ha parlato in modo diverso...secondo lui i messaggi ci sono e non pochi....tanto che mi aveva consigliato di vederlo, ma avevo remore per la violenza...(che mi era stata detta esserci!).
Tra le varie versioni, sono certa che non mi perdo nulla anche se non lo vedo!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
polaris
Inviato: 9/10/2012 13:57  Aggiornato: 9/10/2012 13:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Ribadisco quello che ho detto nel forum sul film:

Prometheus é l'ennesima operazione di propaganda a favore della religione von danikeniana/sitchiniana/new-age. E' un film sostanzialmente vuoto senza alcun significato occulto.

Questo film é la trasposizione in chiave futuristica di "Le montagne della follia" scritto da Lovecraft negli anni '30.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
gparsifal
Inviato: 9/10/2012 14:07  Aggiornato: 9/10/2012 14:07
So tutto
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 29
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@giusavvo
Ariperdonami perchè non avevo capita l'ironia, scusami :)

complo
Inviato: 9/10/2012 14:15  Aggiornato: 9/10/2012 14:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Se fra i Buoni c'è un negro, allora il negro muore. Di solito nel secondo tempo. E' inevitabile.


Ferrea regola che solo Denzel Washington è riuscito a sconfiggere....

matteog
Inviato: 9/10/2012 14:40  Aggiornato: 9/10/2012 14:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@il_ras

provo a risponderti ad alcune giuste osservazioni:

Citazione:
-Innanzi tutto perché, invece di segnalare a tutte le varie popolazioni antiche della terra il sistema solare, la galassia da cui provenivano si sono messi ad indicare il pianeta in cui facevano esperimenti bellici? e chi erano, agenti nemici infiltrati??


probabilmente sono più amici che nemici, ma penso che lo sapremo con Prometheus 2

Citazione:
-il tizio, non ricordo il nome, che viene attaccato da quella specie di serpente è un BIOLOGO! voglio dire: un qualsiasi imbecille che vedesse, su di un pianeta sconosciuto un animale, per lo più dall'aspetto poco amichevole se ne starebbe alla larga; invece lui gli rompe le palle da perfetto incosciente e ripeto glia animali fanno pure parte della sua materia! assurdo.


effettivamente un po' hai ragione gli fanno fare la figura dello scemo, anche se penso che un Biologo abbia più curiosità che paura

Citazione:
Fifield non poteva perdersi perché controllava tramite una specie di bracciale gli strumenti che mappavano i cunicoli, in una scena, infatti, dice agli altri che "le sue bambine" indicano che devono andare in una certa direzione (secondo quale criterio? che cercavano? mistero)


se non ricordo male lui ad un certo punto perde il contatto con le "bambine" quindi si perdono, prima invece le bambine servono a mostrargli la via per la specie di mausoleo

Citazione:
Il comandate dell'astronave aliena si risveglia ma non aggredisce subito tutti. prima ascolta cosa hanno da dire e poi fa una carneficina. Perché? li ha riconosciuti in ritardo? può essere. però perché non tenta di verificare se è sopravvissuto qualcun altro nelle altre astronavi oppure di contattare il pianeta madre prima di prendere e partire? magari gli ordini potevano essere cambiati in duemila e passa anni...


Non sappiamo cosa gli abbia detto il robot, penso qualcosa di infamante sul resto della crew, comunque può essere che lui come soldato abbia avuto un comando prima dell'ibernazione su ciò che deve fare dopo l'ibernazione del tipo: parti subito per la Terra e uccidi chi ti ostacola

Citazione:
Perché i creatori concepiscono l'"alien"? per distruggerci visto che siamo venuti di merda? ma contro gli ittiti della situazione non bastavano 2 kalashnikov? Perché mandare sulla terra degli esseri più potenti di loro e rendere il pianeta inaccessibile?


Perché forse vogliono sperimentare su di noi l'arma biologica, ossia l'alien. E all'epoca degli ittiti non lo avevano ancora completato.

Citazione:
Ma soprattutto: perchè cazzo l'androide dà il liquido nero al ricercatore (sapendo che di sicuro non era un ricostituente dato che sapeva leggere le iscrizioni sul contenitore) a rischio di contagiare tutto l'equipaggio compreso il suo amato creatore?


Perché l'androide è più umano di quel che sembra ed è curioso come il suo creatore. Non bada alle conseguenze o forse sa già come poi evitare il contagio.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
ELFLACO
Inviato: 9/10/2012 14:41  Aggiornato: 9/10/2012 14:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
non posso non notare una "convergenza" circa l'idea di un creatore dell'uomo diverso da dio e ...fiodena che malanga ha già ideato come "uomo primo"


Perchè? siamo stati creati da Dio??

Fefo hai scritto dio,non Dio!! chissa come mai???

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Salva81
Inviato: 9/10/2012 14:59  Aggiornato: 9/10/2012 14:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 344
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Quoto in parte InFlames, da Fan della saga non riesco ad essere critico, il film a me è piaciuto e mi sono divertito e non poco a cercare i veri riferimenti e collegamenti con Alien.

Vi sono in effetti molti aspetti poco chiari, ma con un po' di immaginazione si riesce a grandi linee a comprendere.

Da Fan della saga l'antenato del FaceHugger mi ha fatto storcere il naso, ma ha senso se pensiamo che la "vita" organica risultante dall'incrocio col liquido nero è l'adattamento tra l'organismo "infettato" e il liquido stesso.

Inoltre questa è la caratteristica "principe" dello Xenomorpho.

Difatti il liquido nero trasforma ogni organismo in qualcosa di nuovo e mutato.


Provo a mettere ciò che ho compreso io e qualche mia supposizione e adattamento logico, limitandomi all'universo della saga e non a messaggi subliminali. Che vi sia stata la volontà di trasmetterli o meno poco mi è interessato, so solo che lo sceneggiatore è lo stesso di Lost, pertanto mi aspettavo qualcosa di incomprensibile una sorta di "risposta" a domande immaginarie che non vengono dette, o meglio, questa è la risposta, fai tu un ragionamento inverso e trovati la domanda che l'ha generata. Il tutto accompagnato da quella sensazione che la storia venisse "inventata" di volta in volta e mai che seguisse un filo logico conduttore, ma che questo filo venisse poi forzatamente costruito in seconda battuta. (come in Lost appunto [secondo me])

Il liquido nero è un entità vivente al pari dei jockey, (se non superiore) i quali sono da considerarsi come una parte attiva per la creazione della vita. Questo lo si suppone dal fatto che il jockey che si unisce al liquido ha dato origine alla vita organica.

Ciò significa che il liquido sia il vero fulcro nella creazione e i jockey siano coloro che stanno sperimentando le varie combinazioni tra liquido e forma di vita organica già esistente. Una sorta di brodo primordiale evoluto e senziente, con l'istinto di entrare in contatto con le nuove forme di vita. ( si eccita subito ad esempio con l'ingresso di altre forme di vita organica nella "sala delle urne" )

I jockey si spostano di pianeta in pianeta per creare nuove forme di vita organica, è sufficientemente logico ipotizzare che il liquido generi vita a seconda delle combinazioni di organismi che vengono a contatto, caratteristica tra le altre cose che eredità lo xenomorfo, che muta geneticamente a seconda dell'ospite del chestbuster.

Difatti nel film si vede che vi sono alcuni vermi nel terreno, quindi è possibile che i "serpenti" siano una forma mutata del verme che è entrato in contatto col liquido.

Il pianeta in questione (LV226) che sembra essere una delle lune del pianeta attorno a cui orbita anche lv426 posso supporre sia una sorta di avamposto sperimentale, il quale funge anche da mondo per sperimentare gli effetti e le combinazioni tra liquido e forme di vita. Nel corso dei vari esperimenti i jockey generano lo xenomorfo, che però sfugge al loro controllo e li uccide.

E' possibile suporre ciò dal fatto che vi sia un bassorilievo che raffigura uno xenomorfo.
A questo punto ci si può sbizzarrire nell'interpretare le motivazioni di tale creazione, se come arma o semplicemente è un evolutiva in corso d'opera (nel generare vita organica).
Quel che è sufficientemente logico supporre è che lo xenomorfo è raffigurato nel bassorilievo e quindi li vi siano le indicazioni di come creare questa specie, che è probabilmente l'incrocio di alcune specie organiche e il liquido.

A questo punto il film suggerisce che il primo facehugger (che è simile ad un calamaro) sia un incrocio tra il patrimonio genetico umano e il liquido nero, che si trasmette con la copulazione.

E' assolutamente sensato che sulle urne contenenti il liquido, vi siano state scritte sopra determinate carattaristiche, o istruzioni o altre indicazioni che David sa leggere ed ha riconosciuto un urna che probabilmente contiene il liquido nero che se mischiato col patrimonio umano genera lo xenomorfo.

Infine quindi possiamo dire che lo xenomorfo come lo conosciamo è figlio dell'adattamento genetico tra l'embrione impiantato dal facehugger nato da incrocio con umani e jockey, nel finale.

Così come a seconda della combinazione tra liquido e vita organica anche dall'embrione che viene impiantato dal face hugger genera uno xenomorfo adattato diversamente, che recupera le caratteristiche salienti della specie host.

Quindi:
Liquido nero unito a jockey =non ben specificata specie organica
Liquido nero unito a umano = non si sa, è stato bruciato prima = Predator?*
Liquido nero in umano contaminato che ha un rapporto con donna umana = facehugger primordiale
Liquido nero con lombrichi di terra = cobra albini
Embrione di cobra albino su umano = Earthworm Jim (vi ricordate quanto era forte fifield)
Facehugger da uovo di regina su Umano = Xenomorfo che ha le caratteristiche "snelle" umane
Facehugger da uovo di regine su Cane = Xenomorfo con postura quadrupede visto in Alien3
Facehugger da uovo di regina su Predator = Xenomorfo Predalien


Si suppone che durante un esperimento i jockey abbiano scoperto la combinazione per produrre gli xenomorfi. A conti fatti pertanto è possibile supporre che i jockey siano parte di un sistema composto da loro e dal liquido organico, che come abbiamo visto ha dato il via alla vita organica.

Non è dato sapere se anche gli umani vengano uccisi come i jockey dal liquido nero o se mutino in qualcosa, come sembrano mutare le altre forme di vita che vengono a contatto con il liquido.

Fatto questo stanno studiando le varie combinazioni per produrre vita.
E' logico quindi supporre che gli xenomorfi siano una specie troppo letale ed abbiano deciso di eliminarla.
Pertanto qui lo scenario logico si apre a due ipotesi:

1. il loro scopo è recarsi sulla terra e trasformare gli umani in predator, che sono stati creati apposta per cacciare gli xenomorfi.

2. essendo gli xenormorfi una conseguenza di combinazioni che richiede la componente umana, per non rischiare decidono di eliminare tutti gli umani, evitando quindi il pericolo che il liquido nero possa contaminare la razza e dare vita ai facehugger e quindi ai letali xenomorfi.

Quel che è curioso notare è che le specie che sono la risultante tra la combinazione di vita organica e liquido nero, ereditano da quest'ultimo l'istinto ad aggredire le altre forme di vita, per dare seguito alla specie, così come il liquido reagisce immediatamente in prossimità di altra vita organica.

Sembra pertanto che l'unica specie che combinata col liquido che non erediti questa aggressività sia quelle dei jockey, che sono a questo punto da considerarsi una sorta di Yang che danno equilibrio alla vita difatti abbiamo anche la compenente cromatica che ci ricorda appunto il bianco Yang (jockey) e il nero Yin (il liquido). Quindi siano dinanzi a tentativi di creare la vita e la specie umana sia quanto di più vicino siano riusciti a creare (a sua immagine e somiglianza) oltre alla moltitudine di altre specie.

Nel fare questo probabilmente un umano è entrato in contatto con il liquido, ha copulato è nato il facehugger ed il resto già si sa. La specie è troppo pericolosa e si ha deciso di sguinzagliare in giro per la galassia i Predator, per sterminare gli xenomorfi. (questa è un ipotesi che si ramifica dalla logica generale, ma è altresì plausibile che il Predator sia solamente una delle tante specie create con il liquido dai jockey)

Gli umani sono solo una delle tante specie e nei primi tempi sono stati tenuti in grande considerazione e aiutati, (maya Egizi e così via) purtroppo essendo però una delle componenti necessarie per la nascita dello xenomorfe, si decide per lo sterminio.
Finché esiste un umano e il liquido, c'è il rischio di contaminazione.

La specie che più si avvicina al creatore è il suo più grande rimpianto.

Che dire mi sono divertito molto ad ipotizzare questo scenario, sicuramente ci sono degli spunti interessanti.

Il Film io l'ho trovato straordinario, da appassionato del genere e della Saga, infine trovo che persino la rappresentazione tecnologica del 2090 sia coerente con quanto mostrato poi 28 e 85 anni dopo nella linea temporale anche se è stato mostrato 30 anni or sono. Non era semplice.

Non trovo stupido nemmeno l'aver usato una luna differente per ambientare il racconto, è plausibile pensare che nella fuga dagli xenomorfi una della navi in fuga essendo contaminata è precipitata poi su lv426. Ma il luogo di origine è sempre lv226.

Ciao

Morpheo70
Inviato: 9/10/2012 15:08  Aggiornato: 9/10/2012 15:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/5/2011
Da:
Inviati: 88
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Certo che fate paura ihihihih.... è un semplice film di fantascienza niente di piu', a me piace vederli per gli effetti speciali, se poi vogliamo dire qualcosa su cosa ci dice il film, io ci vedo solo una delle tante teorie che Biglino, Zecharia Sitchin, ecc. ecc. ci raccontano, cioe dicono tutti che la chiesa ci dice caxxate punto.

Adesso la cosa che bisognerebbe capire e il perche si insiste su queste teorie, per quanto riguarda il film, gli effetti speciali mi sono piaciuti e stranamente anche la trama (è solo un Film di FANTAscienza)e sono curioso di sapere come il regista vede la creazione dell' essere umano, non mi è piciuto il fatto che probabilmente lo sapro' tra qualche anno.

fefochip
Inviato: 9/10/2012 15:15  Aggiornato: 9/10/2012 15:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@ ELFLACO
Citazione:
Fefo hai scritto dio,non Dio!! chissa come mai???

nel mio caso pura pigrizia ,non metto le lettere maiuscole al'inizio dei nomi ,mi rompe le palle usare lo shift

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 9/10/2012 15:21  Aggiornato: 9/10/2012 15:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@ ai fan della saga che hanno trovato prometeus "brutto".

a chi è piaciuto alien e i suoi sequel e non questo "prequel" vorrei capire quale contenuti cosi importanti c'erano negli altri film.

alien è un film di fantascienza alla star wars(quelli vecchi) tutto scatola e 0,1 contenuto quindi
cercare dei contenuti di un film che nasce da una saga incentrata sulla paura del mostro , il sogno della fantascienza e l'ammazzamento del mostro non mi pare un operazione lecita piu di tanto.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Maksi
Inviato: 9/10/2012 15:30  Aggiornato: 9/10/2012 15:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
La trama e' solo una facciata. E' semplice e retorica, perche' diventi piu' comprensibile allo spettatore "medio", che segue un modello lineare di comprensione.

Il messaggio c'e' ed e' chiaro. Solo che (il messaggio) viene raffigurato in maniera simbolica, rievocando miti antichi. E' un messaggio religioso - come Avatar, dove la trama e' di una banalita' ancora piu' irritante - e per questo deve essere diffuso in maniera sempice e comprensiva.

Vediamo i testi antichi: sono cosi' direttamente simbolici, ma anche profondamente reali - infatti il simbolo si avvicina di piu' all'archetipo primo -, che quasi nessuno, tranne qualche iniziato di antichi ordini esoterici, riesce a codificarli in maniera comprensiva.

Scott non ha fatto un film per "iniziati", ma per le masse e quindi per diffondere il messaggio in maniera piu' larga possibile. Il cinema e l'arte in generale e' appunto rapresentazione simbolica. Il cinema offre un impatto visivio, dal quale si espande la catarsi emotiva, che la interpretiamo simbolicamente e non razionalmente, cioe' non in maniera puramente conscia. Dato che Scott e' per me un regista relativamente mediocre, non riesce certo a provocare un patos come potrebbe fare un Kubrick - al quale non serviva nemmeno una vera trama per rievocare allo spettatore il messaggio simbolico. Ma Kubrick era unico e i suoi film sono immortali, proprio perche' basati sulla quasi pura esposizione simbolica. Era un genio, un artista vero... Scott solo un regista, ma per Hollywood basta e avanza cosi', per la loro funzione propagandistica.

simone707
Inviato: 9/10/2012 15:32  Aggiornato: 9/10/2012 15:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/4/2009
Da:
Inviati: 148
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@SALVA81


Scusa ... per jockey chi intendi? Chi sarebbero? Sei l'unico che usa questo termine in questa discussione, e non vorrei capire male. Puoi essere più preciso, please?

Pyter
Inviato: 9/10/2012 15:34  Aggiornato: 9/10/2012 15:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
In Transformers 3 finalmente hanno disegnato all'Apollo 11 una scaletta in grazia di Dio.





"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
LoneWolf58
Inviato: 9/10/2012 16:00  Aggiornato: 9/10/2012 16:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Autore: Salva81 Inviato: 9/10/2012 14:59:40
...
Non trovo stupido nemmeno l'aver usato una luna differente per ambientare il racconto, è plausibile pensare che nella fuga dagli xenomorfi una della navi in fuga essendo contaminata è precipitata poi su lv426. Ma il luogo di origine è sempre lv226.
Però a questo punto manca il collegamento con il "pianeta di origine" del messaggio captato dalla "Nostromo" nel primo Alien... che ci sia un sequel del prequel?... ;)

p.s. è un film... non certo il migliore ma neanche il peggiore che ho visto.
Se vogliamo trovare delle incongruenze la lista è molto più lunga di quella del il_ras :D

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Docnight
Inviato: 9/10/2012 16:04  Aggiornato: 9/10/2012 16:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Ma cazzo non potevi metterlo Venerdi questo articolo? Ho appena buttato 17 euro nel cesso comprandolo sabato in blu ray.... non ho resisito ed ho letto la trama prima di vederlo, mannaggia, ma che minkia centra Prometeo allora???? mah... 2012 quando la normalità è follia e la follia normalità

Salva81
Inviato: 9/10/2012 16:08  Aggiornato: 9/10/2012 16:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 344
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@Simone707

E' un "also known as" degli ingegneri o meglio:

il vero nome della specie è
" Mala'kak ", ma ci si riferisce anche come "Space Jockeys ", "Pilots" o "Engineers" e deriva dal nome affibiatogli dal team di produzione del '79.

personalmente non mi piace Space Jockey o Ing, quindi uso solo Jockey.
Il nome "ufficiale" attibuito alla specie rispetto alla nomenclatura di "Predator" e Alien è Ingegneri o Bio-Ingegneri.

Volendo fare una distinzione dell'attribuzione dei nomi si ha una cosa simile:

Alien
Predator
Colonial Marines
Ingegneri

Che corrisponde a:

Xenomorph
Yautja
Homo Sapiens
Mala'kak



In Alien Dallas, Lambert e Kane ne trovano uno col petto squarciato a bordo della nave precipitata, col segnale di pericolo attivo.

Probabilmente fa parte di una di quelle navi scappate da LV223 e precipitata appunto su LV426, una delle tre lune di Calpamos che è lo stesso gigante con anello che vediamo sia in Alien che in Prometheus.

Salva81
Inviato: 9/10/2012 16:16  Aggiornato: 9/10/2012 16:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 344
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@LoneWolf58

Acheron (Lv426) è una delle tre lune di Calpamos, così come Lv226.

Immagino che scappando da Lv226 mentre stava pilotando la nave il Chestburster abbia sfondato il petto al Jockey e la nave sia in seguito precipitata su Acheron. Negli ultimi istanti di vita ha azionato il segnale di pericolo "non avvicinatevi" per allertare il contagio, e la nostra specie, "furba come una volpe" ha ben pensato di andare a ficcare il naso.

Sicuramente ci sarà un sequel del prequel. E' chiaro a questo punto che la vacca è ha ancora tanto latte da mungere. Non mi stupirei a questo punto se uscisse persino una serie per la Tv.

[EDIT]

Purtroppo come già ipotizzato, ho paura che come in Lost, per cavalcare il "franchise" di AVP inventino a ruota libera senza badare troppo al filo conduttore, incappando in incongruenze e lasciando quesiti in sospeso.

Per il resto a chi si è stupito dalla "temeraria curiosità" del biologo, è in linea con la "temeraria curiosità" di Kane che vede un uovo, vede che qualcosa vi sta all'interno e pensa bene di andare a ficcarci la faccia.

Io (come chiunque) avrei fatto come houdini sarei "evaporato" altro che ficcare il naso. Ma si sa, le situazioni "stupide e inverosimili" servono all'arco narrativo. E' un classico del cinema, senti un rumore provenire dal vicolo più losco e buio e vai a vedere, stai per ammazzare il tuo nemico di una vita e anzichè spararci in testa, lo leghi, perdi tre quarti d'ora a raccontargli la rava e la fava e infine progetti di ucciderlo con qualche bomba al timer che nel frattempo permette al Bruce Willis di turno di arrivare a salvarlo. Il cinema è stupido e inverosimile e in Prometheus non vedo nulla di peggiore in questo senso rispetto a qualsiasi altro film.

matteog
Inviato: 9/10/2012 16:24  Aggiornato: 9/10/2012 16:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@LoneWolf58

Prometheus 2 è certo, lo puoi trovare su Imdb

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Salva81
Inviato: 9/10/2012 16:35  Aggiornato: 9/10/2012 16:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 344
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel



simone707
Inviato: 9/10/2012 17:52  Aggiornato: 9/10/2012 17:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/4/2009
Da:
Inviati: 148
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@ SALVA81

Grazie per il chiarimento!
Volevo con l'occasione contestare alcune precedenti dichiarazioni che vorrebbero dipingere Ridley Scott come un uomo dalla personalità di tipo "neocons" e nulla di più. Può anche darsi che da un punto di vista politico (a parte che comunque è inglese) sia così, ma nulla toglie che sia un artista. E' vero che il film Prometheus fa acqua da moltissime parti, e infatti anche a me ha deluso tantissimo (io sono fan di Ridley Scott), però come personalità artistica non può essere messo in discussione, per un notevole numero di film riusciti, e anche con spunti interessanti per quel che riguarda i contenuti.

Qui elenco quelli che ritengo i migliori.

I duellanti (The Duellists) (1977)

Alien (1979)

Blade Runner (1982)

Black Rain - Pioggia sporca (Black Rain) (1989)

Thelma & Louise (1991)

1492: la conquista del paradiso (1492: Conquest of Paradise) (1992)

Il gladiatore (Gladiator) (2000)

Hannibal (2001)

Il genio della truffa (Matchstick Men) (2003)

Le crociate (Kingdom of Heaven) (2005)

American Gangster (2007)

Nessuna verità (Body of Lies) (2008)

marcotoldo
Inviato: 9/10/2012 17:55  Aggiornato: 9/10/2012 17:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 112
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel

Sguerguenz
Inviato: 9/10/2012 18:16  Aggiornato: 9/10/2012 18:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/7/2011
Da:
Inviati: 129
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@simone707

Che sia un grande regista nessuno lo mette in dubbio, riguardo alla sua passione per la destra americana se ne parlò molto nel 2001, all'epoca di Black Hawk Down. Quel film francamente sembra un po' troppo di parte per essere considerato obbiettivo. E' da considerarsi a mio avviso pura propaganda.
Nel 2001 ebbi il piacere di avere un breve incontro con Ridley Scott, la mia impressione fu quella quella di trovarmi di fronte ad una normalissima persona e l'aspetto che mi colpì maggiormente fu la sua modestia. Dote rarissima in certi divi del cinema.

Chi non conosce la verità è uno stolto, ma chi, conoscendola, la chiama menzogna è un delinquente. Bertolt Brecht
Pyter
Inviato: 9/10/2012 18:18  Aggiornato: 9/10/2012 18:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Io lo conobbi sul set di Hannibal e non ne ebbi una buona impressione.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Docnight
Inviato: 9/10/2012 19:40  Aggiornato: 9/10/2012 19:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Vendo Blu Ray nuovo , ottimo per una scampagnata come fresbee oppure da appendere allo specchietto dell auto per ingannare l'autovelox o anche come gratta denti per il vostro cane , contattatemi prima che che cambio idea.

Jurij
Inviato: 9/10/2012 19:46  Aggiornato: 9/10/2012 19:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Prometheus é l'ennesima operazione di propaganda a favore della religione von danikeniana/sitchiniana/new-age.

Non confondiamo cose che non hanno a che fare fra loro.

Sitchin e Von Däniken non centrano proprio nulla con le religioni, ne bianche, ne nere (per fortuna).

New-age? Se la new-age centra con l’essere “cercatore”, allora viva la new-age, ma non certo per se stessa.

Questi due “cercatori” hanno aperto e non di poco le menti di chi non vuole l’influenza negativa per l’uomo delle religioni. Si sono fatti delle domande le quali molti altri più “istruiti” di loro avrebbero dovuto porsi .

Essere un “cercatore” non centra niente con i dogmi religiosi.

Se vi è una vera critica forte da fare al film è che non si è spinto minimamente in avanti.

Bisognava essere più chiari, basta baggianate su dio, concretezza e chiarezza su un’ipotesi.

Iniziamo dagli esperimenti di genetica per creare l’uomo e per dargli la facoltà di riprodursi.

Perché di questi esperimenti, era poi solo per farlo lavorare nelle miniere?

L’uomo è stato fatto con DNA degli anunnaki incrociato con gorilla, o con una specie di homo erectus?

La cintura di asteroidi è composta dalla stessa materia della terra, o meglio di tiamat?

La crosta terrestre è notoriamente molto più spessa di quella sotto l’oceano la quale stranamente è più raffreddata, come mai?
Perché forse dove è presente l’acqua è la “pelle” ferita del nostro pianeta che poi ha cicatrizzato?
E i continenti sono andati alla deriva perché semplicemente la crosta terrestre si è trovata tutta da una parte dopo lo scontro con una delle lune di nibiru (morduk), la quale ha “mangiato” via alla terra un terzo della sua massa andando a spostare la sua orbita, mentre i resti sono rimasti a comporre la cintura di asteroidi?

Vi erano un mucchio di cose che in un film di “fantascienza” (che poi fantascienza lo è davvero ?) si potevano trattare con un po’ di coraggio, invece che rimanere sui soliti cliché.

p.s. c’è sempre un antropomorfo, un cyborg, una protagonista femmina, uno squartamento, ma che…

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Pyter
Inviato: 9/10/2012 19:59  Aggiornato: 9/10/2012 20:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Jurij
Sitchin e Von Däniken non centrano proprio nulla con le religioni, ne bianche, ne nere (per fortuna).


Jurij 2
Questi due “cercatori” hanno aperto e non di poco le menti di chi non vuole l’influenza negativa per l’uomo delle religioni.


Devi cercare di mettere d'accordo le due personalità che giacciono nel profondo del tuo io.

Però non essendo tu religioso non saprei cosa dirti.

Forse uno strumento tecnologico, una canna da pesca magari, potrebbe essere d'aiuto in questi casi...

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Redazione
Inviato: 9/10/2012 20:01  Aggiornato: 9/10/2012 20:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
DOCNIGHT: Ti regalerò il mio nuovo DVD quando è pronto, per farmi perdonare (dal non aver scritto l'articolo 2 giorni prima ).

AFrayn
Inviato: 9/10/2012 20:02  Aggiornato: 9/10/2012 20:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2009
Da: Colônia Cecília, Paraná, Brasil
Inviati: 399
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Mi spiace scriverlo, ma stavolta sono in (quasi) totale disaccordo con Massimo.
Che ci sia qualche buco di sceneggiatura è possibile, a prescindere dallo stile "Lost" scelto da Lindelof. Credo che potremo valutare Prometheus solo assistendo al suo seguito, che di certo non perderò...
Per il resto concordo con Salva81: se buttiamo a mare Prometheus, tanto vale fare lo stesso col primo Alien e col primo seguito Aliens, i meglio riusciti della saga. Il film è stato evidentemente pensato per i fan ed è pieno zeppo di citazioni dai "sequel", che a volte sfuggono... A me per esempio era sfuggito che la luna sperimentale degli ingegneri (LV223, sigla che curiosamente può essere interpretata come riferiemento a un passo del Levitico, come qualcun'altro ha già fatto notare suggerindo un link... ) fosse satellite del pianeta gassoso LV426 di "Alien".
Però non m'è sfuggito (magari mi sbaglio, chissà...) che la scena iniziale del film, al di là del suo significato immediato, può essere vista come una rappresentazione di Ordo ab Chao e viceversa, la quale assieme alle considerazioni altrove reperibili su esaltazione del transumaneismo, negazione della divinità (ma la protagonista non cede, tanto che allo scetticismo del marito risponde con un "chi ha creato gli ingegneri"? Ma come carissima, il GADU...! ) e l'eloquente titolo del film, suggeriscono maggior cautela nel classificare sbrigativamente l'opera come il classico polpettone hollywoodiano...

P.S.


LV, 2, 23:

3 Di' loro: "Nelle generazioni future ogni uomo della vostra discendenza che si accosterà in stato di impurità alle offerte sante, consacrate dagli Israeliti in onore del Signore, sarà eliminato dalla mia presenza. Io sono il Signore.

LV 4, 2-6:

2 "Nel caso che qualcuno trasgredisca inavvertitamente un qualsiasi divieto della legge del Signore, facendo una cosa proibita: 3 Se chi ha peccato è il sacerdote consacrato e così ha reso colpevole il popolo, presenterà in onore del Signore, per il peccato da lui commesso, un giovenco senza difetto, come sacrificio per il peccato. 4 Condurrà il giovenco davanti al Signore, all'ingresso della tenda del convegno; poserà la mano sulla testa del giovenco e lo scannerà davanti al Signore. 5 Il sacerdote consacrato prenderà un po' del sangue del giovenco e lo porterà nell'interno della tenda del convegno; 6 intingerà il dito nel sangue e farà sette aspersioni davanti al Signore, di fronte al velo del santuario.

Oppure

LV 4, 26:

26 Poi brucerà sull'altare ogni parte grassa, come il grasso del sacrificio di comunione. Il sacerdote compirà per lui il rito espiatorio per il suo peccato e gli sarà perdonato.

Magari è una dritta in vista di Prometheus 2


P.P.S.

Interpretazione occulta e simbolica del film "Prometheus"

Molṑn labé - Quocunque Jeceris Stabit
polaris
Inviato: 9/10/2012 20:29  Aggiornato: 9/10/2012 20:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Sitchin e Von Däniken non centrano proprio nulla con le religioni


Non so se quei due signori fossero in buona o in cattiva fede, sta di fatto che una nuova religione l'hanno creata eccome. Infatti le baggianate sugli antichi astronauti portano spesso a culti demenziali come il Commando Ashtar o i Raeliani, che vedono l'alieno come un essere "angelico" la cui missione é quella di salvare l'umanità. Non tutta naturalmente, solo coloro che sono "illuminati" dalla verità sui "fratelli dello spazio".

Come ho già detto anche nel forum su Prometheus, non é mai stato trovato nulla, NULLA a conferma delle tesi dei vari von Daniken, Sitchin, Temple, Bauval, Hancock, Wilson o il recentissimo Biglino.

Complottisti di tutto il mondo unitevi...

...contro gli Antichi Astronauti!

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Docnight
Inviato: 9/10/2012 20:30  Aggiornato: 9/10/2012 20:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Grazie del pensiero Massimo
Ho deciso che attacco Peometheus sul frigo cosi la prossimo volta prima di comprarne uno aspetto un paio di giorni :)

Teba
Inviato: 9/10/2012 21:27  Aggiornato: 9/10/2012 21:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Come semplificare al massimo il film:

















































Wewin
Inviato: 9/10/2012 21:46  Aggiornato: 9/10/2012 21:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2011
Da: Cologne, Germany
Inviati: 62
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Non ho visto il film e probabilmente non lo vedro'...

Se un paio di settimane fa qualcuno mi avesse detto che ci sono teorie circa la possibile "ingegnerizzazione" della razza umana avrei probabilmente pensato che quel qualcuno stesse un po' esagerando...

Non avevo mai sentito parlare di Sitchin fino a ieri....(giuro!!)

Probabilmente sono un alieno venuto da Marte e non me ne rendo conto... ma davvero di queste "teorie" non ne sapevo nulla....

..fino a quando mi sono imbattuto in questo breve video:

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=5lnLcRR35bY

..ed in altri di Graham Hancock...poi Sitchin...etc ..etc...

Se oggi qualcuno mi dicesse la stessa cosa...direi ..beh sono interessato alla possibilita' ...parliamone...

Noto invece con stupore che qui molti sembrano avere la verita' in tasca...beati voi...

The true sign of intelligence is not knowledge but imagination.
Jurij
Inviato: 9/10/2012 21:47  Aggiornato: 9/10/2012 21:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Pyter
Citazione:
Jurij
Sitchin e Von Däniken non centrano proprio nulla con le religioni, ne bianche, ne nere (per fortuna).


Jurij 2
Questi due “cercatori” hanno aperto e non di poco le menti di chi non vuole l’influenza negativa per l’uomo delle religioni.


Devi cercare di mettere d'accordo le due personalità che giacciono nel profondo del tuo io.

Però non essendo tu religioso non saprei cosa dirti.

Forse uno strumento tecnologico, una canna da pesca magari, potrebbe essere d'aiuto in questi casi...

Forse mi sono “annodato”.

Specifico la frase “Questi due “cercatori” hanno aperto e non di poco le menti di chi non vuole l’influenza negativa per l’uomo delle religioni.”…

ovvero hanno aperto le menti a coloro che rifiutano l’influenza delle religioni, detto in altro modo il messaggio dei due “cercatori” può passare bene a chi non è influenzato da religioni, proprio perché è un messaggio di ricerca e richiede “niente dogmi”.

Adesso va meglio? ;o)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
anakyn
Inviato: 9/10/2012 22:03  Aggiornato: 9/10/2012 23:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Siccome il film l'ho visto un paio di settimane fa ed avevo molte aspettative, di cui la gran parte deluse, mi sento di intervenire al riguardo
.

A mio avviso il nucleo narrativo del film, l' "idea centrale" insomma, è parecchio suggestiva: sarà che io ne avevo sentito parlare poco, e nelle mie letture di fantascienza non era mai incappato in un tema del genere, ma l'idea di una razza aliena che prima crea l'uomo e poi "se ne pente" per motivi non precisati, beh... si presta a riflessioni estremamente profonde, complesse, stimolanti.
E la sequenza iniziale del film a mio avviso mette i brividi (in senso positivo), per quanto è ben realizzata tecnicamente ed a livello di coinvolgimento emotivo.

Quindi insomma, il film partiva alla grande.

Poi si banalizza progressivamente, altrettanto "alla grande", ed a parte qualche breve sequenza all'altezza dal punto di vista della percezione emotiva (penso soprattutto all'auto-operazione chirurgica della protagonista, che mi ha rievocato le sensazioni del primo Alien per il disagio che inietta nello spettatore), bisogna dire che il tema iniziale, pur potenzialmente fertile, viene ridotto ad un paio d'ore di roba già vista e stravista, senza innovazioni di rilievo e, soprattutto, inconcludente: sono abbastanza certo che l'inconcludenza sia intenzionale, visto che apre la strada ad un "Prometheus 2" molto, molto telefonato.

Che, mi duole un pò dirlo, io quasi certamente andrò a vedere (sempre che venga effettivamente girato, of course).

Perchè, e qui vengo alla seconda parte di ciò che voglio dire, si tratta pur sempre di Ridley Scott.
Un tizio che ha girato "Alien", quello sì ricchissimo di suggestioni capaci di aggrapparsi per sempre all'animo ed all'immaginario dello spettatore, e Blade Runner, che di riflessioni mature e complesse sul nostro possibile futuro ne propone a iosa.
Per non parlare del suo esordio sullo schermo, "The duellists", film poco conosciuto e straordinariamente prezioso.
Per poi proseguire, in tempi più recenti, in un percorso sicuramente meno ricco di idee ma sempre all'altezza della situazione per tecnica e senso dell'azione, e su tematiche non banali, sebbene spesso semplificate un pò artificiosamente: penso soprattutto a "Black hawk down" e "Kingdom of heaven" ("Le crociate"), e forse me ne dimentico qualcuno (no, non mi riferisco a "Il gladiatore" nè a "Robin Hood", prodotti comunque ben fatti).

Insomma, parliamo comunque di un regista purosangue che ha girato parecchie boiate ma anche film di primissimo livello, cosiddetti "capolavori".

Un regista che, per sua stessa ammissione, da parecchi anni va avanti girando prima un film puramente commerciale "per tirare sù soldi", e poi un film che gli piace, grazie ai soldi precedentemente guadagnati.
Normalmente il "film che gli piace" è quello bello, mentre quello puramente commerciale è da buttare.

La cosa che mi rattrista particolarmente, in questo caso, è che Prometheus, pur con ambizioni commerciali di larga scala, avrebbe dovuto anche essere un film a cui Ridley teneva moltissimo, considerato che si innestava sul percorso che gli ha dato maggior fama, quello di "Alien", e che ritornava sul tema dopo un'assenza oltre 30 anni (visto che i vari Alien 2, 3 e via dicendo erano stati di altri registi, con altri temi e ben altre ambizioni).
Insomma questo avrebbe dovuto essere, nelle sue intenzioni e nelle aspettative del pubblico, un "masterpiece".
E invece non lo è stato per nulla.
Mi viene da sperare che in verità ci tenesse molto poco. Perchè se ci teneva, allora temo che dobbiamo salutare uno dei registri più brillanti della storia del cinema.


EDIT:
leggo ora il post di Stafano707 sull'elenco di film di spessore girati da Ridley Scott, ed in effetti avrei potuto aggiungere anche Black Rain e American Gangster, mentre il Genio della Truffa rientra nel filone "leggero" ma comunque ben fatto.
Del film sulla scoperta dell'America ho ricordi molto vaghi (ma è quello con Depardieu?) ed è per questo che me lo sto, per così dire, "procurando"
Thelma e Luise invece l'ho sempre trovato un tantino conformista e poco originale.

bernuga
Inviato: 10/10/2012 0:26  Aggiornato: 10/10/2012 0:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Scusate l'OT, a questo link troverete (si spera) dei rimedi naturali per vari problemi, da notare all'inizio la frase "Cancer is a fungus, not a virus":

http://www.helpfreetheearth.com/news641_cures.html

Cassandra
Inviato: 10/10/2012 0:41  Aggiornato: 10/10/2012 0:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
E mi ri-meraviglio che siete dei complottisti.

Non vi è venuto il dubbio che, dopo il casino successo con Matrix, ora in ogni film di fantascienza ci ficcano Nmila svastiche e piramidi e disegnini incas/sumeri nascosti, e Nmila risvolti esoterici perché così tutti gli internettiani ci si fanno le pippe sopra e il film fa scalpore?

Oltretutto uno degli sceneggiatori è uno di Lost, quindi figuriamoci, i simbolismi se li mangia a colazione col caffelatte il furbone... e se li vende un tanto al chilo.


"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Redazione
Inviato: 10/10/2012 1:41  Aggiornato: 10/10/2012 1:41
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
AFrayn: "Mi spiace scriverlo, ma stavolta sono in (quasi) totale disaccordo con Massimo."

Va benissimo essere in disaccordo, ci mancherebbe.

Come vedi, l'articolo è uscito sotto la categoria "opinione".

Jurij
Inviato: 10/10/2012 6:51  Aggiornato: 10/10/2012 6:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
polaris
Citazione:
Non so se quei due signori fossero in buona o in cattiva fede, sta di fatto che una nuova religione l'hanno creata eccome.

In ogni caso se vi sono persone che proprio senza una “religione “ non possono stare, non è colpa di loro due.

Sitchin e Von Däniken hanno poi (a mio parere) una grande differenza fra loro, il secondo si è posto delle domande su cose inspiegabili tramite la scienza attuale e si è fermato, mentre che il primo coraggiosamente ha proposto delle teorie, che poi siano vere chiaramente è ancora da provare, ma perlomeno possibili lo sono.

Citazione:
Infatti le baggianate sugli antichi astronauti….

Questo è il tuo parere, per quanto mi riguarda hanno sicuramente più valore di qualsiasi libro “sacro” scritto da qualche “fatto”.

Citazione:
Come ho già detto anche nel forum su Prometheus, non é mai stato trovato nulla, NULLA a conferma delle tesi dei vari von Daniken, Sitchin, Temple, Bauval, Hancock, Wilson o il recentissimo Biglino.

Certo che il forum su Prometheus (un film) è cosa basata su fatti concreti eh?

Prometheus non riporta niente di certe ricerche proprio per non andare a toccare certi argomenti, è questo che mi da fastidio di questo cinema di fantascienza sterilizzato.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
VIPER
Inviato: 10/10/2012 7:20  Aggiornato: 10/10/2012 7:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Non avevo mai sentito parlare di Sitchin fino a ieri....(giuro!!)


Cagata di Ridley Scott a parte (e sorvoliamo pure su gran parte dei commenti), a proposito: Pyter, sei un grande Se non ci fossi bisognerebbe inventarti

Sembra che si sia scoperta l'acqua calda e che il concetto di ingegnerizzazione della razza umana sia la novità della rete e dei complottisti bimbominkia.

Mi è piaciuta l'onestà con cui ammetti di non aver mai sentito parlare di Sitchin fino a ieri.

L'idea dell'ingegnerizzazione della razza umana che richiama quella che è stata chiamata paleoastronautica, è in realtà molto più vecchia.

Raggiunse una certa notorietà (almeno in Italia) negli anni 70 grazie ai libri di personaggi come Peter Kolosimo e Valentino Compassi. Ma leggendo le traduzioni di Madame Blavatsky come "Le stanze di Dzyan" o i libri di Tuesday Lobsang Rampa come ad esempio "L'eremita" rintracciabili negli anni 60 e in molti casi anche in testi precedenti, c'era già scritto tutto ciò che adesso stanno riciclando.

polaris
Inviato: 10/10/2012 10:00  Aggiornato: 10/10/2012 10:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Visto che Mazzucco é regista, perché non ci dice come lo girerebbe lui un bel film di fantascienza?

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Pyter
Inviato: 10/10/2012 10:07  Aggiornato: 10/10/2012 10:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Se non ci fossi bisognerebbe inventarti


Si, rinascerò tra duecento anni, a patto che gli alieni decidano di cambiare l'equipe degli ingegneri, perchè gli errori obiettivamente la prima volta sono stati troppi.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 10/10/2012 10:09  Aggiornato: 10/10/2012 10:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Visto che Mazzucco é regista, perché non ci dice come lo girerebbe lui un bel film di fantascienza?


Perché, cosa ha fatto finora?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Sguerguenz
Inviato: 10/10/2012 10:15  Aggiornato: 10/10/2012 10:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/7/2011
Da:
Inviati: 129
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@ polaris

citazione:

Come ho già detto anche nel forum su Prometheus, non é mai stato trovato nulla, NULLA a conferma delle tesi dei vari von Daniken, Sitchin, Temple, Bauval, Hancock, Wilson o il recentissimo Biglino.



Ho rintracciato in rete un vecchio articolo pubblicato sulla rivista Panorama Mese del 1983 che costituisce una importante testimonianza in materia.
Purtroppo rispetto all'articolo originale, la trascrizione in rete contiene errori e qualche imprecisione. Tuttavia costituisce a mio avviso un formidabile testimonianza di quanto poco conosciamo in merito all' archeologia preistorica e alle nostre origini.
Purtroppo questo studio, del quale sono stato in parte testimone e collaboratore, s'interruppe bruscamente a causa della morte dell'amico Piero Tellini.


http://www.antigravity.it/01072010.htm

Chi non conosce la verità è uno stolto, ma chi, conoscendola, la chiama menzogna è un delinquente. Bertolt Brecht
fefochip
Inviato: 10/10/2012 10:37  Aggiornato: 10/10/2012 10:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
L'idea dell'ingegnerizzazione della razza umana che richiama quella che è stata chiamata paleoastronautica, è in realtà molto più vecchia.
Raggiunse una certa notorietà (almeno in Italia) negli anni 70.....


se dovessimo prendere come metro di giudizio per un opera il grado di originalità o meno di un idea staremmo freschi .

il primo a pagare un conto particolarmente salato sarebbe l'idea del figlio di dio nato da una vergine con l’intervento dello spirito santo che ha ricevuto oro, incenso e mirto come regalo , che durante la sua vita ha fatto vari miracoli, tra cui guarire persone malate o cieche, cacciare demoni, resuscitare i morti e che è morto su una croce tra due ladri ed è resuscitato dopo 3 giorni.

anzi mi spingerei a dire che tutto sommato mi pare che il grado di "gradimento" (diciamo cosi) di un opera passa proprio per il numero di plagi che riesce a raccogliere.

insomma un po come le barzellette.
se le "dici" male non ride nessuno anche con una bella barzelletta ma se le "dici" bene anche una minchiata ti fa ridere.

non ci sono solo idee e i riferimenti in un film

sempre con il metro di giudizio dell'originalità delle idee allora dovremmo concludere che matrix è un polpettone trito e ritrito.

a mio avviso "come" si racconta qualcosa fa la vera differenza per una qualunque opera comunicativa

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
VIPER
Inviato: 10/10/2012 10:52  Aggiornato: 10/10/2012 10:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
se dovessimo prendere come metro di giudizio per un opera il grado di originalità o meno di un idea staremmo freschi


Infatti non mi riferivo al film, ma al fatto che molti sembrano considerare questa idea come una novità degli ultimi anni scoperta grazie ad internet... Evidentemente le nuove generazione cresciute a manga, calcio e grande fratello fanno le scoperte cosmiche su internet e al cinema perchè non hanno mai aperto un cazzo di libro.

Citazione:
sempre con il metro di giudizio dell'originalità delle idee allora dovremmo concludere che matrix è un polpettone trito e ritrito

Infatti...

Citazione:
a mio avviso "come" si racconta qualcosa fa la vera differenza per una qualunque opera comunicativa

Infatti due volte...

Ma come ho detto, non stavo parlando di questo...

Piero68
Inviato: 10/10/2012 11:26  Aggiornato: 10/10/2012 11:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2012
Da:
Inviati: 134
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Sono più che d'accordo con InFlames.
Il film è soltanto citazionista di se stesso. Cioè del mondo di Alien creato da Scott e continuato con Cameron per poi naufragare con Fincher e Jeunet.
Questo tipo di cinema (come ad esempio Avatar) è puro e semplice entertainment e niente di più. Scott ha voluto semplicemente riprendersi il ruolo che gli competeva all'interno della saga. Sarà un prequel e ci sarà il sequel del prequel?? Beh, mi pare che Star Wars abbia avuto la stessa genesi ed abbia prodotto ben due trilogie senza che qualcuno ci avesse visto niente di male. Anzi, Star Wars oggi è una delle saghe cinematografiche più famose e seguite di sempre.
Dopo 4 Alien e 2 Alien vs. Predator mi sembra il minimo questo Prometheus e, da un punto di vista semplicemente dell'intrattenimento, non è sicuramente il peggiore dei sette che hanno come argomento gli Xenomorfi.
Per cui cari amici, mettetevi gli animi in pace. Il cinema funziona così ed è questo quello che la gente vuol vedere. Messaggi segreti o no.

polaris
Inviato: 10/10/2012 11:41  Aggiornato: 10/10/2012 11:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Ho rintracciato in rete un vecchio articolo pubblicato sulla rivista Panorama Mese del 1983 che costituisce una importante testimonianza in materia.


L'articolo é affascinante anche se un po' romanzato. Tuttavia come hai detto tu stesso si tratta di una testimonianza, non di una prova, ben più difficile da ottenere.

Qualche osservazione:

- Le pietre le trovava solo lui.
- Le ombre di esseri umani animati (prima dai costumi orientaleggianti e poi con strane tute spaziali) le vedeva solo lui. Infatti in tutto l'articolo l'autore si rammarica del fatto che le ombre sono difficili da riprodurre (solo quando devono essere mostrate ad altri però, lui le vedeva perfettamente).
- Ovunque andava, trovava strani oggetti (bizzarro eh...?)

Domande:

- E' possibile vedere foto e video delle ombre prodotte dalle pietre?
- E' possibile vedere le foto delle pietre?
- E' possibile avere eventuali analisi svolte su questi oggetti?
- Qualcun altro ha mai trovato questi antichi proiettori in pietra?
- Se si, chi, dove e in quali circostanze?
- L'archeologia ufficiale si é mai occupata di questi oggetti?

Prima che qualcuno salti su con le solite sciocchezze dicendo che io avrei la "verità in tasca" oppure accusandomi di essere un debunker del cicap, ripeto per l'ennesima volta: si, c'é qualcosa che non va nella storia dell'umanità, ma tirare in ballo gli omini verdi mi sembra un po' esagerato, oltre che demodé.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
peonia
Inviato: 10/10/2012 12:30  Aggiornato: 10/10/2012 12:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
metto una news O.T che credo difficilmente verrà diffusa, chiedendo a Jurij se può dirci qualcosa al riguardo....a me torna in mente la storia che vi raccontai nel 2008 ed a cui non avete creduto...

http://mercatoliberonews.blogspot.nl/2012/10/la-svizzera-mobilita-lesercito-e-la_10.html

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
kirby77
Inviato: 10/10/2012 12:37  Aggiornato: 10/10/2012 12:37
So tutto
Iscritto: 15/6/2010
Da:
Inviati: 17
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Scusate ma prendete sul serio il cinema fatto dopo gli anni 70 (dopo i '50 se parliamo di Hollywood)?
Tanto per cominciare ricordiamo che Alien è un semplice remake de Il mostro dell'astronave, ma dato che non mi risulta dichiarato come tale direi che è più un plagio
Sugli umani creati dagli alieni mi leggerei il fumetto Gli Eterni di Jack Kirby degli anni '70, che ha il grande pregio di non pretendere di essere altro che una storia di fantasia.

panagio
Inviato: 10/10/2012 13:18  Aggiornato: 10/10/2012 13:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/6/2011
Da:
Inviati: 232
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
OT su OT:
Peonia, se avessi letto gli ultimi commenti liberi,
Troveresti lo stesso articolo e la stessa richiesta a Jurij!
Lì però non si é OT!

...don't worry...

Marzo
Inviato: 10/10/2012 14:02  Aggiornato: 10/10/2012 14:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 242
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
qualcuno mi spiega come mai il robot fa ingerire allo scienziato il bicchiere "avvelenato" ?

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
matteog
Inviato: 10/10/2012 14:16  Aggiornato: 10/10/2012 14:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@Marzo

come ho scritto prima perché il robot è CURIOSO come il suo creatore, e quindi siccome lui non è umano non può sperimentarlo su di lui allora sceglie il tizio a cui comunque aveva chiesto "il permesso"

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
peonia
Inviato: 10/10/2012 14:21  Aggiornato: 10/10/2012 14:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
PANAJO, dove in commenti liberi, che sezione io non la trovo....

il fatto è che non tutti, come me, entrano ovunque nel sito...e quindi posto in home perchè spero tutti leggano....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Sguerguenz
Inviato: 10/10/2012 15:05  Aggiornato: 10/10/2012 15:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/7/2011
Da:
Inviati: 129
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@polaris

citazione:
L'articolo é affascinante anche se un po' romanzato. Tuttavia come hai detto tu stesso si tratta di una testimonianza, non di una prova, ben più difficile da ottenere.


L'autore era un noto scrittore di cinema che decise di rischiare la sua reputazione per una scoperta che non volle né poté ignorare. Se poi la storia ti sembra un po' romanzata come dici tu é perché forse é la vita stessa di certi personaggi ad essere un romanzo.
Far accettare nel mondo accademico una qualsiasi novità e l'impresa più ardua che esista.
Woody Allen più o meno disse : - Potreste presentarvi al Metropolitan Museum con un alieno per mano, troverebbero ugualmente il modo per dirvi che non é vero -....
Condivido pienamente questa opinione e l'ho provata anche come esperienza personale.


citazione:

Le pietre le trovava solo lui. etc. etc.


In varie epoche vari studiosi si sono imbattuti in questi reperti te ne elenco solo alcuni:
Jacques Boucher de Crèvecœur de Perthes
Archeologo francese considerato il padre dell'archeologia moderna e padre della teoria delle "Pierres Figures".

http://it.wikipedia.org/wiki/Jacques_Boucher_de_Crèvecœur_de_Perthes

Antonin Juriwsky i cui reperti sono esposti a Losanna al museo dell'Art Brut. Il museo raccoglie l'arte cosiddetta emarginata e fu fondato da Jean Dubuffet.

Ed altri ricercatori meno conosciuti come Costantino Cattoi e Daniel Ruzo, hanno entrambi lavorato a materie strettamente legate alle pietre di Tellini.


citazione:
- E' possibile vedere foto e video delle ombre prodotte dalle pietre?
- E' possibile vedere le foto delle pietre?
- E' possibile avere eventuali analisi svolte su questi oggetti?
- Qualcun altro ha mai trovato questi antichi proiettori in pietra?
- Se si, chi, dove e in quali circostanze?
- L'archeologia ufficiale si é mai occupata di questi oggetti?

Piero Tellini stava lavorando ad un film documentario sull'argomento ma purtroppo, come ho già scritto, morì prima di riuscire a portare a termine il progetto.
Analisi sui reperti non sono mai stati effettuati malgrado siano stati osservati da vari scienziati in varie parti del mondo.
Una ricercatrice del County Museum di Los Angeles fu l'unica ad osservare una pietra al microscopio elettronico suggerendo poi che, a suo avviso, quella pietra era stata modificata seguendo o modificando leggermente quello che già esisteva a livello naturale. Fu la prima ed unica ammissione che quelle pietre in qualche modo erano state modellate.
Due persone che seguivano a distanza le ricerche erano: uno lo scrittore americano Peter Tompkins che si occupava delle ricerche sulle tradizioni legate alla pietra, l'altro era Michelangelo Antonioni per il quale Tellini stava scrivendo un soggetto cinematografico legato a questa scoperta.

Negli anni 90 feci un tentativo nella speranza che qualcuno s'interessasse al problema.
Realizzai un video di 10 minuti affrontando l'argomento non sotto il profilo del rivoluzionario contenuto, ma dal punto di vista storico e ricostruendo la sequenza degli studiosi che nel tempo avevano sostenuto la stessa identica teoria.
Scelsi questo tipo di approccio tutto sommato soft, appunto per cercare di interessare la scienza.
Malgrado questo video sia stato proiettato in un paio di festival di film documentari archeologici internazionali, nessuno si poi interessato a questa teoria.


Riguardo alla difficoltà legata alla visione delle immagini contenute sulla pietra, ti posso assicurare che il miglior strumento in assoluto é costituito dall'occhio umano.
Ogni altro mezzo di riproduzione é da considerarsi riduttivo anche se la recente evoluzione tecnologica degli strumenti di ripresa video si é molto evoluta, ci sarebbero comunque da fare degli esperimenti. All'epoca lavoravamo con una tecnologia che oggi sarebbe considerata quasi preistoria. (U-matic, quando andava bene)


Appartengo oramai alla categoria, come sostiene il mio medico, dei “diversamente giovani” mi consento pertanto di darti qualche suggerimento.
Quello che spesso leggi su questo sito riguardo ai vari monopoli che controllano il mondo in ogni suo aspetto, non avere dubbi é tutto vero. E anche vera storia dell'archeologia preistorica dell'origine dell'uomo e della sua evoluzione é ancora tutta da scrivere, ne sono certo.

Chi non conosce la verità è uno stolto, ma chi, conoscendola, la chiama menzogna è un delinquente. Bertolt Brecht
absinth
Inviato: 10/10/2012 16:42  Aggiornato: 10/10/2012 16:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2005
Da: FRIULI VENEZIA GIULIA
Inviati: 249
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Qui un'analisi interessante... poi ognuno si fa un'idea ;) prometheus

f_z
Inviato: 10/10/2012 17:21  Aggiornato: 10/10/2012 17:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Qui un'analisi interessante.


Non ho visto il film ma ho letto l'analisi.

Dato che dal racconto della trama sembra davvero una cagata pazzesca, suppongo che - come tanti altri film di "grido" - serva a veicolare messaggi occulti e/o propagandistici, come diceva il compianto John Kleeves.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
polaris_40
Inviato: 10/10/2012 17:46  Aggiornato: 10/10/2012 18:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Mi permetto di dire la mia, tenendo ben presente quanto sia soggettivo il giudizio su un film o opera cinematografica che si voglia. Mi sono messo alla visione del film con tutte le aspettative del caso. Intendo dire pensavi a Ridley Scott di Blade Runner, pensavo a Ridley Scott di Alien, mi dicevo male che va deve essere un film discreto, insomma è esperto di film di fantascienza, pensavo fosse lecito e piuttosto razionale pensarlo, visti gli esiti dei suoi film del genere. Mi aspettavo già quantomeno atmosfere futuristiche accattivanti, fatte di location ben studiate di scenografie particolari, qualcosa anche di non originale ma comunque accattivante. Mi aspettavo personaggi densi di personalità, carismatici, personaggi enigmatici nel comportamento cose simili. Niente di eccessivo una colonna sonora degna del nome altisonante del regista che si rituffava dopo anni nel genere che + lo ha premiato per incassi e per notorietà. Insomma comincio a vedere il film e sembrava l'opera prima di un povero sceneggiatore spratico di fantascienza che si è trovato forzatamente a scrivere un film che aderisse al genere.. Deluso sotto ogni aspetto. Sinceramente poi cercare di infarcirlo di significati e o messaggi nascosti mi sembra pretendere troppo da una pellicola simile.Ho quasi rimpianto il semplicissimo e a questo punto bellissimo nella sua semplicità Moon (con Sam Rockwell e Sam Rockwell) ultimo film che ho visto in materia. Se la fantascienza odierna si è ridotta ad Avatar e Prometheus devo dire stiamo involvendo e a passi da giagante.

mangog
Inviato: 10/10/2012 17:56  Aggiornato: 10/10/2012 17:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Non ho visto il film ma le critiche negative mi fanno venire voglia di dire: Provate voi a girare un film ...

Jurij
Inviato: 10/10/2012 18:54  Aggiornato: 10/10/2012 18:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
peonia
Citazione:
metto una news O.T che credo difficilmente verrà diffusa, chiedendo a Jurij se può dirci qualcosa al riguardo....a me torna in mente la storia che vi raccontai nel 2008 ed a cui non avete creduto..

Scusate l’ot, ma vorrei rispondere cortesemente a peonia.

Per una volta tanto posso mettere a confronto certa informazione che circola con la realtà delle cose, essendo direttamente collegato alla notizia.

La realtà è che qualche hanno fa la Svizzera centrale ha votato in massa una proposta del governo di rendere libera la circolazione delle persone per lavoro fra l’EU e la Svizzera, quindi immaginate che dumping salariale a gogo, in poche parole la povertà non si ferma al confine.

Oltre a questo posso dire che per quelle poche volte che ho l’occasione di passare la dogana Svizzera-Italia (essendo piuttosto lontano dalla frontiera) noto che sempre più valichi risultano incustoditi, quindi ci si può immaginare quanto di vero vi sia in questo articolo.

Direi che se madre helvetia si sta preparando, di certo lo nasconde molto bene ;O)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 10/10/2012 19:13  Aggiornato: 10/10/2012 19:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
polaris
Citazione:
ma tirare in ballo gli omini verdi mi sembra un po' esagerato

Forse quelli sull’ufo in Belgio non erano verdi, ma di sicuro non terrestri.

p.s. accettato pure da quell'emanazioni del cicap che è wikipedia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Avvistamenti_di_UFO_in_Belgio

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 10/10/2012 19:21  Aggiornato: 10/10/2012 19:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
mangog
Citazione:
Non ho visto il film ma le critiche negative mi fanno venire voglia di dire: Provate voi a girare un film ...

Ripeto il mio negativismo non è sulla regia, neanche sugli stupendi effetti 3D, non le discuto queste cose.

Quello che mi da fastidio è che si prende un pochino di un’idea e poi… si tira indietro la mano, ma cavolo perché una volta non si fa un film proponendo una teoria tipo quella di Sitchin, ma dall’inizio alla fine?

Tanto, per fare una … come super 8 e molti altri di questi tempi, mi sembra che non si perda niente a proporre qualcosa di ”nuovo”.

polaris_40
Citazione:
Se la fantascienza odierna si è ridotta ad Avatar e Prometheus devo dire stiamo involvendo e a passi da giagante.

D’accordo con te.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Pyter
Inviato: 10/10/2012 19:30  Aggiornato: 10/10/2012 19:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
qualcuno mi spiega come mai il robot fa ingerire allo scienziato il bicchiere "avvelenato" ?

Perchè non segue le tre leggi della robotica.
---------

Attenzione Spoiler!

Come mai?

Non segue le leggi perchè è un robot alieno?

Lo saprete prossimamente su

Prometheus 2.


"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 10/10/2012 19:31  Aggiornato: 10/10/2012 19:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Non ho visto il film ma le critiche negative mi fanno venire voglia di dire: Provate voi a girare un film ...

Cert!
Tu intanto inizia a trovare venti milioni di dollari e poi ne parliamo.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
sonsokh
Inviato: 10/10/2012 19:39  Aggiornato: 10/10/2012 19:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/11/2010
Da: Lecco
Inviati: 238
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@Peonia

un "commenti liberi" lo trovi tra l'articolo "torri gemelle in caduta libera"
e l'articolo "telecamere nascoste in parlamento"
quando metti il post viene segnalato nella sezione a sinistra
"commenti recenti". chi è interessato ci clicca sopra e lo va a leggere.

ciao

Calvero
Inviato: 10/10/2012 19:51  Aggiornato: 10/10/2012 19:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Non ho visto il film ma le critiche negative mi fanno venire voglia di dire: Provate voi a girare un film ...


Mangog sei un mito, solo tu riesci a tirare fuori queste cose

... non pensi che la differenza risieda non nel film che non è riuscito, perché vivaddio, non tutti sono bravi e non tutti hanno gli stessi gusti, ma perché è evidente una malafede che vuole giocare su una traccia/sceneggiatura che ha un buon potenziale e il risultato invece di elaborarlo come artistico (più o meno riuscito non è importante) lo si elabora per accontentare un pubblico ammaestrato (?). Indi non si parla di non essere riusciti a fare un film, ma di essere riusciti perfettamente a farlo per accontentare gli spettatori omologati a determinati input che, come le scimmie, sono felici quando arriva la nocciolina e saltano quando prendono la scossa ... tutto da copione (e non quello cinematografico).

Ancora più patetica questa cosa quando furbamente, grazie ad una produzione grande, gli si può dare una spruzzata di "parfum d'autore" che d'autore non ha proprio nulla e questo lo si può evincere appunto dal fatto che le mancanze per una regia venduta e accondiscendente devono esserci per forza maggiore attraverso una lunga serie di incongruenze e cose imbecilli proprio perché le lacune non possono essere riempite altrimenti; se non da scorciatoie e scivoli psicologici iper-collaudati e che si perpetuano in tutti questi film. A dimostrazione che si sta perseguendo un Dictat d'omologazione nelle Produzioni. Un gran peccato, poi, proprio per i film di fantascienza, quelli che darebbero la possibilità di parlare dell'oltre in maniera non solo spettacolare ma anche intelligente, dare potenza all'immaginazione e non al pubblico ....

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pyter
Inviato: 10/10/2012 20:15  Aggiornato: 10/10/2012 20:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Sono perfettamente in linea con quello che dice Calvero.

C'è da dire, a difesa di mangog, che a volte i critici, è vero, si arrotolano in discorsi e considerazioni a volte stereotipate esigendo e pretendendo di conoscere le intenzioni del regista e quindi valutandone i risultati in base, appunto, a intenzioni soggettive e non dimostrabili. E cioè pare che il critico ne sappia più del regista.


Io penso che sia il solito gioco delle parti. I registi e i critici si complementano a vicenda. Come il politico e il giornalista.

Ridicola poi l'idea che l'artista, in quanto tale, deve essere valutato solo come tale. E non si ragiona mai del ruolo colpevole che hanno nella società contemporanea dal punto di vista della complicità con il potere.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Jurij
Inviato: 10/10/2012 20:21  Aggiornato: 10/10/2012 20:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Calvero
Citazione:
A dimostrazione che si sta perseguendo un Dictat d'omologazione nelle Produzioni. Un gran peccato, poi, proprio per i film di fantascienza, quelli che darebbero la possibilità di parlare dell'oltre in maniera non solo spettacolare ma anche intelligente,

Pienamente d’accordo, aggiungerei che a questo punto la fantascienza non “apre”, ma “chiude” le menti.

Calvero
Citazione:
dare potenza all'immaginazione e non al pubblico ....

O magari: dare potenza all'immaginazione e non alla “sicurezza”....

Pyter
Citazione:
E non si ragiona mai del ruolo colpevole che hanno nella società contemporanea dal punto di vista della complicità con il potere.

Qui ce ne sarebbero di cose da dire….

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 10/10/2012 20:40  Aggiornato: 10/10/2012 20:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Pyter
Citazione:
Tu intanto inizia a trovare venti milioni di dollari e poi ne parliamo.

Per Tom Baker nella serie del Doctor Who del 1974, nel “il pianeta del male” cosa avranno speso?

Eppure dava certe emozioni che molti registi oggi se le possono solo sognare:

http://www.caratv.net/4DOCTORWHO.htm

Pensate solo alla sua “cabina telefonica del tempo” che ideona :o)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
liberta11
Inviato: 10/10/2012 20:47  Aggiornato: 10/10/2012 22:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Non sono molto d'accordo con te Massimo.

Il film non è un capolavoro, ma è nettamente superiore agli altri Alien (sia chiaro, dopo il primo e forse il secondo capitolo).

Ovvio, potevano tirare fuori qualcosa di meglio, ma poi vedo il cinema italiano e penso: Poteva andare peggio, molto peggio.

P.S. Che ne sò, la Minetti che si fa inchiappettare da Berlusconi travestito dall'Alien e che viene poi aperta in due dall'ancor più piccolo alien, ovvero Brunetta?

bernuga
Inviato: 10/10/2012 20:54  Aggiornato: 10/10/2012 21:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Circa 3 mesi fa il governo messicano ha rilasciato alcune tavolette maya coperte da segreto per circa 80 anni (motivi di sicurezza).Lo stesso governo ha dichiarato che le tavole si riferiscono ad un evento accaduto in passato, oppure che potrebbe accadere in futuro.Questa sotto e' solo una (immagine scadente), ma ce ne sono altre interessanti, googolate "mayan tablets released by mexican government"
Visto che sapevano che qualcuno nel futuro avrebbe detto cose del tipo "ma sono campane!" oppure "non vedi?sono lanterne cinesi!" ", i Maya sono stati cosi' premurosi da fornire pure uno zoom interno di questi oggetti che svolazzano tra i pianeti, giusto per fugare qualsiasi dubbio:


Pyter
Inviato: 10/10/2012 21:36  Aggiornato: 10/10/2012 21:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Circa 3 mesi fa il governo messicano ha rilasciato alcune tavolette maya coperte da segreto per circa 80 anni (motivi di sicurezza)


Ah ah ah!

Solo con le battute che ci sono in questo thread si può già produrre un film!




Questa sotto e' solo una (immagine scadente)

Si, un film Sci fi horror!




Ritocco l'offerta, mangog.

Ci bastano dieci milioni.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
AFrayn
Inviato: 10/10/2012 21:42  Aggiornato: 10/10/2012 21:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2009
Da: Colônia Cecília, Paraná, Brasil
Inviati: 399
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@Marzo:
Citazione:
qualcuno mi spiega come mai il robot fa ingerire allo scienziato il bicchiere "avvelenato" ?

Perchè ce l'ha su con la razza umana e vuole vendicarsi, avendo riconosciuto nei bussolotti alieni il famigerato carciofone, la bevanda che ha fatto più vittime della II GM (cit. Jerry Calà).

Molṑn labé - Quocunque Jeceris Stabit
AFrayn
Inviato: 10/10/2012 21:52  Aggiornato: 10/10/2012 21:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2009
Da: Colônia Cecília, Paraná, Brasil
Inviati: 399
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@liberta11:

oibò, quindi Brunetta sarebbe un chestburster?
Sto pensando a chi affibbiare il ruolo di Predator...

Molṑn labé - Quocunque Jeceris Stabit
AFrayn
Inviato: 10/10/2012 22:00  Aggiornato: 10/10/2012 22:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2009
Da: Colônia Cecília, Paraná, Brasil
Inviati: 399
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@bernuga:

complementando la tua foto, ecco un link riguardante il documentario prodotto da Raul Julia-Levy (figlio del defunto e compianto Raul Julia).

Molṑn labé - Quocunque Jeceris Stabit
liberta11
Inviato: 10/10/2012 22:23  Aggiornato: 10/10/2012 22:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:

AFrayn:

oibò, quindi Brunetta sarebbe un chestburster?


Direi di si... a livello di viscidume ci siamo.






bernuga
Inviato: 10/10/2012 23:06  Aggiornato: 10/10/2012 23:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Pyter citazione:
Ah ah ah!

Solo con le battute che ci sono in questo thread si può già produrre un film!

Fammi capire dove e' la battuta cosi' rido anch'io.Oppure pensi che il governo messicano sia in vena di scherzi?Spiega bene, sono sicuro che farai fare due belle risate anche a me.

Pyter
Inviato: 10/10/2012 23:16  Aggiornato: 10/10/2012 23:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Oppure pensi che il governo messicano sia in vena di scherzi?Spiega bene, sono sicuro che farai fare due belle risate anche a me.


Ma cosa c'entro io se il governo messicano fa lo spiritoso? Ho soltanto riso per educazione, temevo potessero offendersi.
Insomma, non puoi dire che nel 2012 farai sapere a tutti i segreti dei Maya, e fissare la data per il 22 dicembre.
Caramba, non ci sarà nessun pubblico il 22 dicembre!

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Calvero
Inviato: 10/10/2012 23:25  Aggiornato: 10/10/2012 23:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
__________________
_____________

La sceneggiatura c'è;
i protagonisti anche;
i soldi, mancano ancora 10 milioni (vabbé una colletta e via);
l'aiuto regista anche (propongo Mangog)
il regista, io (così Mangog può rimproverarmi e dirmi "lo vedi che non è facile!!);
i dialoghi, Pyter ....

.. ma, detto questo, faccio la domanda vera:

- perché Alien ha avuto una presa simile nell'immaginario collettivo?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
vuotorosso
Inviato: 11/10/2012 0:01  Aggiornato: 11/10/2012 0:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@libertá11: ma che razza di foto metti, diamine?!

Quel mostro è rivoltante; l'alien cosí cosí.

bernuga
Inviato: 11/10/2012 1:08  Aggiornato: 11/10/2012 2:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Autore: Pyter  Inviato: 10/10/2012 23:16:29

Ma cosa c'entro io se il governo messicano fa lo spiritoso? Ho soltanto riso per educazione, temevo potessero offendersi.
Insomma, non puoi dire che nel 2012 farai sapere a tutti i segreti dei Maya, e fissare la data per il 22 dicembre.
Caramba, non ci sarà nessun pubblico il 22 dicembre!


Pur ammettendo una mia forte invidia verso la qualita' del pusher dal quale ti servi, quella sul 22 dicembre e' carina come battuta, ma le tavole di cui parlo sono state rilasciate gia' prima dell'estate, quindi a questo punto stai sostenendo che il governo messicano ha rilasciato dei falsi per fare uno scherzo, molto interessante e profonda come analisi.
Oppure ci vedi le campane nelle tavolette, anche questa sarebbe sicuramente un'opinione degna di nota.
Comunque gente allegra idDio l'aiuta.

Comunque il governo messicano quando fa gli scherzi li fa per bene, hanno fatto un sacco di tavolette false per farti ridere, a questo link ci sono diversi video al riguardo, ma penso basti andare a vedere in fondo dove ci sono svariate foto di altri manufatti, ci sono un sacco di campane:

http://www.in5d.com/newly-discovered-artifacts-prove-mayans-had-alien-contact.html

Jurij
Inviato: 11/10/2012 6:22  Aggiornato: 11/10/2012 6:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Calvero
Citazione:
- perché Alien ha avuto una presa simile nell'immaginario collettivo?

Perché forse Alien lo si può riconoscere in un virus micidiale, infetta chiunque, penetra nel corpo facilmente, lo distrugge dall’interno, si riproduce velocemente, è quasi indistruttibile, fortemente aggressivo, inoltre furbo e spietato …

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
VIPER
Inviato: 11/10/2012 7:10  Aggiornato: 11/10/2012 7:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Circa 3 mesi fa il governo messicano ha rilasciato alcune tavolette maya coperte da segreto per circa 80 anni


Ecco... ci mancava soltanto questa... Ti sei dimenticato di dire che le preziose rivelazioni del governo messicano non sono pubbliche ma sarebbero state fatte in esclusiva al produttore di un nuovo documentario...

...Correte a vedere il mio nuovo film perchè ho dei segreti esclusivi siori e siore, solo 150.000 lireeeeee!!! (Wanna Marchi docet)...

...Nel frattempo il governo messicano non sembra sapere un cazzo di tutta questa storia messa in piedi dall'intraprendente produttore...

...In compenso il prossimo Alien lo fanno girare ai fratelli Vanzina...

bernuga
Inviato: 11/10/2012 8:46  Aggiornato: 11/10/2012 8:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
VIPER citazione:

Ecco... ci mancava soltanto questa... Ti sei dimenticato di dire che le preziose rivelazioni del governo messicano non sono pubbliche ma sarebbero state fatte in esclusiva al produttore di

Ecco un altro bla bla bla dell'ultima'ora, oppure Pyter ha passato anche a te il contatto del suo pusher; quindi anche secondo te il governo messicano ha fatto delle tavolette false, certo, come no, vai a girare il tuo film, e magari mettici qualche sragionamento come questo che hai fatto, facce ride.

VIPER citazione:

...Nel frattempo il governo messicano non sembra sapere un cazzo di tutta questa storia messa in piedi dall'intraprendente produttore...

Benissimo, ma quando fai queste (patetiche) affermazioni, posta anche la fonte dove il governo messicano dice che le tavolette sono un falso, altrimenti sei aria fritta (anche te).

Se ci sono commenti da persona normale ok, se dovete farvi le battutine da nerds divertitevi pure piccini, del resto immagino puntiate piu' ad un fatto di quantita' nel numero di commenti, a discapito della qualita'.

VIPER
Inviato: 11/10/2012 9:03  Aggiornato: 11/10/2012 9:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Benissimo, ma quando fai queste (patetiche) affermazioni, posta anche la fonte dove il governo messicano dice che le tavolette sono un falso


Ehi! Bipensiero Orwelliano reincarnato... Sei tu che hai postato la notizia senza riportare nessuna fonte...

...Io ho detto che il governo messicano non ne sa nulla non che ha dichiarato che sono un falso... Non ha proprio fatto dichiarazioni di nessun genere. Com'è che non ne sei al corrente dato che sei tanto informato?

Citazione:
del resto immagino puntiate piu' ad un fatto di quantita' nel numero di commenti, a discapito della qualita'


Ah già scusa, ciò che hai scritto è di grande qualità, DOC annata 2012...

bernuga
Inviato: 11/10/2012 9:30  Aggiornato: 11/10/2012 9:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
La notizia che ho postato la puoi trovare ovunque, se hai delle smentite da parte del governo messicano postale, ma non hai nulla, hai solo la tua infondata saccenza.
Parli di Bipensiero Orwelliano , ma che fai, ti metti a fare a gara nello scrivere la cosa piu' fintamente intelletuale per far colpo su qualcuno, cercando di far credere che sei dotato di una cultura ed un'intelligenza particolarmente evolute?La cultura e' dire cose difficili in modo semplice, non complicare le due minchiate che conosci, tantomeno infilare nomi a caso che ritieni ad effetto per il pubblico.

Allora, visto che quella di cui parlo e' una notizia che puoi facilmente trovare ovunque, anche alla Reuters:

http://www.reuters.com/article/2011/08/17/idUS269735214920110817

Forse sei davvero convinto che possa uscire una notizia cosi', dove si fa il nome del presidente Calderon, e dove si presentano oggetti fisici falsi (stando al tuo pensiero),senza che ci sia una smentita ufficiale, sei davvero fenomenale.

"Tu sai citare i classici a memoria, ma non distingui il ramo da una foglia"

VIPER
Inviato: 11/10/2012 10:36  Aggiornato: 11/10/2012 10:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Allora, visto che quella di cui parlo e' una notizia che puoi facilmente trovare ovunque, anche alla Reuters


Ahahahahahah!!!

Sei un fenomeno... La conosco la notizia furbastro, ma forse non la hai letta proprio bene. Tutta la storia viene dal produttore del documentario, il figlio di Raul Julia... Ma ti rendi conto?

Hai letto da qualche parte dichiarazioni ufficiali del governo messicano?

Cioè ti basta che uno come il figlio di Raul Julia faccia una spudorata pubblicità di un film non ancora uscito promettendo chissà cosa e tu tranquillamente gli credi perchè ha detto che il governo messicano gli ha dato l'esclusiva di quello che adesso sta scrivendo come fosse un romanzo?

Ahahahahahahah!!!

Dichiarazioni del governo Messicano?
Governo che possiede delle informazioni talmente vitali da comunicare che invece di farlo in modo ufficiale come governo, al resto del mondo, le affida a una produzione di hollywood alla chuck norris facendosi promettere però, data l'importanza, che il film esca in tempo prima della data fatidica?

Aahahahahahah! Ma la senti la puzza delle stronzate che stai dicendo?

(citazione colta dal film: Trappola di cristallo)



Mamma mia, ragazzi, come stamo messi male...

Fine OT, chiedo scusa.

bernuga
Inviato: 11/10/2012 11:57  Aggiornato: 11/10/2012 11:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Ho capito, c'e' una notizia data da diverse fonti, ci sono degli artefatti antichi da vedere, non ci sono smentite da parte di Calderon, tirato nel mezzo a sua insaputa a quanto dici, pero' te non ci credi e credi sia una bufala senza poterlo dimostrare, e negando l'evidenza di tali artefatti.

Io sento solo puzza di scetticismo.

Pyter
Inviato: 11/10/2012 12:23  Aggiornato: 11/10/2012 12:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
calvero
La sceneggiatura c'è;
protagonisti anche;
i soldi, mancano ancora 10 milioni (vabbé una colletta e via);
l'aiuto regista anche (propongo Mangog)
il regista, io (così Mangog può rimproverarmi e dirmi "lo vedi che non è facile!!);
i dialoghi, Pyter ....


...e bernuga sarebbe da proporre nella parte di un Alien.
Ma visto che abbiamo un budget basso lo usiamo come troll.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Andre81
Inviato: 11/10/2012 12:57  Aggiornato: 11/10/2012 12:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 53
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Io mi chiedo:

ma non abbiamo di meglio da fare?

bah...

AFrayn
Inviato: 11/10/2012 15:20  Aggiornato: 11/10/2012 15:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2009
Da: Colônia Cecília, Paraná, Brasil
Inviati: 399
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@libertà11:

in effetti, sono gemelli!

Molṑn labé - Quocunque Jeceris Stabit
AFrayn
Inviato: 11/10/2012 15:29  Aggiornato: 11/10/2012 15:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2009
Da: Colônia Cecília, Paraná, Brasil
Inviati: 399
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
@Calvero:
Citazione:
.. ma, detto questo, faccio la domanda vera: - perché Alien ha avuto una presa simile nell'immaginario collettivo?

Potrebbe essere perché Alien é fondamentalmente un pornazzo sotto mentite spoglie - pensando sia al facehugger che al chestburster - il quale coniuga in forma piuttosto originale sesso e pulsione di morte?
Diafolen di un Giger satanisten!

Molṑn labé - Quocunque Jeceris Stabit
Calvero
Inviato: 11/10/2012 17:10  Aggiornato: 11/10/2012 17:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Jurij

Citazione:
Perché forse Alien lo si può riconoscere in un virus micidiale, infetta chiunque, penetra nel corpo facilmente, lo distrugge dall’interno, si riproduce velocemente, è quasi indistruttibile, fortemente aggressivo, inoltre furbo e spietato …


.. questo, credo, sia solo all'epidermide dell'orrore che provoca. Quindi sì, è questo, ma quello che lo ha fatto entrare di prepotenza nell'immaginario e legittimato il Film a Cult risiede nella profondità di quello che dici.

Suppongo che ogni presa emotiva di tal fatta, quella che ha fatto seguire anche gli altri Alien e che ha garantito comunque un rientro cospicuo per le case di produzione che hanno continuato ad arrischiarsi nella formula, riguarda sempre la carica Cinetica del primo film che è rimasta immutata nella sua forza, perché?

Posso dirti che io ho preciso nella memoria il ricordo di mio padre negli anni "80 quando mi raccontava di averlo visto in TV e le sensazioni che lui tirava fuori da questa "esperienza" visiva. E qualcosa, in quel film, a livello popolare aveva suggestionato non poco le persone.

AFrayn dice così:

Citazione:
Potrebbe essere perché Alien é fondamentalmente un pornazzo sotto mentite spoglie - pensando sia al facehugger che al chestburster - il quale coniuga in forma piuttosto originale sesso e pulsione di morte?


Tranquillo, il rimando ci sta secondo me, e alla grande. MA qui la pulsione sessuale veicola il vero motivo. Ma non è il vero motivo (sempre in my opinion)

D'altronde si pensi che un pelo di _ _ _ _ tira più di un carro di buoi. Saggezza popolare, no balle.

Citazione:

Diafolen di un Giger satanisten! :ammer:


quooootone

Tiro un po le somme:

- sostengo, e non solo per Alien, che ogni cosa che plasmi così fortemente l'immaginario, si collochi nel profondo della nostra psiche e in tutti quei meccanismi di difesa che elaborano i segnali provenienti dall'esterno.

Alien ci dice (ci disse), dice (disse) a gente più ingenua, comune, in maniera quasi inaudita, che l'uomo è vulnerabile; mise e mette lo spettatore nella condizione di sentire, in sé, a livello inconscio, che l'uomo è un prodotto del DNA che può innestarsi con altri prodotti di un altro DNA, senza che nulla di Divino possa ergersi a difesa di una tale mostruosità...

.. mi spiego meglio, anche se termini come "DNA" quella volta non erano così gettonati, comunque è da tempi immemori che l'uomo sa di come le malformazioni finivano rimosse nel dimenticatoio (il Cottolengo ne era una tristissima conferma) .. sono ancestralmente come delle punizioni divine da una parte, e come una presa di coscienza della nostra totale mancanza di certezze sulla nostra natura.

In un certo senso, concettualmente, Alien si rifà al terrore che veicolò Kafka con il racconto de - La Metamorfosi - anche se in quel racconto è usata a sua volta come una metafora.

A questo si sommi la freddezza visiva e il cinismo (non il pessimismo) del primo Alien; la cruenta sequenza dell'esplosione dal torace/stomaco e il cocktail storico è servito su un piatto d'argento.

Alien, in profondità, dice che se possiamo accogliere nel nostro grembo un mostro, in realtà lo siamo anche noi... e questo, ci si creda o meno, è un trauma a livello percettivo.

Non a caso in questo Prometheus, a rinsaldare il "disagio", c'è una precisa frase recitata dal coglione dell'archeologo, per tenere vivificato quel ponte ideale di terrore che il buon Ridley non voleva si spezzasse dal continuum della sua filosofia.

Alien ci dice che Dio non è dalla nostra parte sin dal primo film, per questo ora ricade sul mito del Prometeo

Non ci sarebbe cosa più terribile che guardarsi allo specchio e scoprire di essere stati sempre qualcos'altro. Alien utilizza il concetto di questa paura atavica, schermata per difesa dalla nostra psiche, e quel mostro al Cinema l'ha scalfita.

PS

Ho riportato anche nel forum la risposta visto che lì riguarda meglio la Saga in sé di ALIEN e la fantascienza.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
bernuga
Inviato: 11/10/2012 18:27  Aggiornato: 11/10/2012 18:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Pyter citazione:

...e bernuga sarebbe da proporre nella parte di un Alien.
Ma visto che abbiamo un budget basso lo usiamo come troll.

Non solo sei ufficialmente Bi-ano, ossia dotato di due orefizi per defecare, ma sei pure un povero coniglio che lancia il sasso e poi si nasconde, hai defecato parole al tuo primo intervento, poi per fotuna ti sei zittito non potendo controbattere, quindi ti limiti nel nominarmi senza attaccarmi direttamente, sei patetitco, e sei pure un vigliacco:


Jurij
Inviato: 11/10/2012 20:47  Aggiornato: 11/10/2012 20:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Calvero
Citazione:
… riguarda sempre la carica Cinetica del primo film che è rimasta immutata nella sua forza, perché?

Se vuoi andare più in profondo a ravanare in alien, allora ti propongo quella sensazione di essere preda di qualcosa e di essere quasi allo scoperto, oppure non in sicurezza.

Nel primo quando rimangono in tre e l'altra ragazza e il tipo di colore devono andare a prendere qualcosa che non ricordo. Poi la trovi quando la protagonista mette la tuta e fa uscire fuori dall'astronave L'alieno.

Nel due quando sigillano la porta ed hanno fuori le due mitragliatrici (tra l’altro la scena è stata tagliata nella versione italiana, la trovi solo in inglese), cavoli, lo scarico della riserva dei colpi segnalata all’interno della barricata è il massimo della tensione di costrizione-preda.

Nel tre quando nei cunicoli devono attrarre il mostro perché venga da solo in trappola, oppure anche prima, quando lei va a riattivare Bishop per avere delle informazioni e poi rischia lo stupro.

Nel quarto poi, nella scena sott’acqua quando riemergono fra le uova e sotto arrivano gli alien, è incredibile questa sensazione di essere preda in pericolo.

Ecco questa sensazione di essere preda nei film alien penso sia il loro segreto.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 11/10/2012 20:56  Aggiornato: 11/10/2012 20:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Dimenticavo, la sensazione di essere preda in pericolo è utilizzata molto bene anche in predator.

È un'ascesa di tensione incredibile in quel film.

Quando lo visto al cinema mi ha tenuto per quasi tutto il tempo in altissima attenzione, cosa rara per un film d'azione/fantascienza dove per certi tratti normalmente ti da delle pause.

P.S. Calvero, mi piacerebbe sapere da te (in privato per non andare in ot) cosa ne pensi dell'ultimo batman.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
peonia
Inviato: 12/10/2012 8:54  Aggiornato: 12/10/2012 8:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Grazie Jurij

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
VIPER
Inviato: 12/10/2012 9:23  Aggiornato: 12/10/2012 9:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Hai capito il bernuga...

...Prima viene qui a venderti le pacchianate del figlio di raul julia come se fosse la bibbia... Poi, se gli fai notare le stronzate che posta diventa aggressivo e violento...

...Vedi il post dedicato a Pyter...

...Questa è la gente che sta spianando la strada al new world order purtroppo...

...Tra un pò li useranno come prima linea per far fuori tutti quelli che ancora usano il cervello... Per motivarli basterà agire sulla loro pancia, niente di complicato...


Calvero
Inviato: 12/10/2012 13:53  Aggiornato: 12/10/2012 13:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
Nel primo quando rimangono in tre e l'altra ragazza e il tipo di colore devono andare a prendere qualcosa che non ricordo. Poi la trovi quando la protagonista mette la tuta e fa uscire fuori dall'astronave L'alieno.

Nel due quando sigillano la porta ed hanno fuori le due mitragliatrici (tra l’altro la scena è stata tagliata nella versione italiana, la trovi solo in inglese), cavoli, lo scarico della riserva dei colpi segnalata all’interno della barricata è il massimo della tensione di costrizione-preda.

Nel tre quando nei cunicoli devono attrarre il mostro perché venga da solo in trappola, oppure anche prima, quando lei va a riattivare Bishop per avere delle informazioni e poi rischia lo stupro.

Nel quarto poi, nella scena sott’acqua quando riemergono fra le uova e sotto arrivano gli alien, è incredibile questa sensazione di essere preda in pericolo.

Ecco questa sensazione di essere preda nei film alien penso sia il loro segreto.


Ottima vivisezione della Saga

Si tenga conto che quello di Fincher poteva essere un altro Cult a sé, ma quella volta la Produzione gli ruppe talmente le palle in una sequela di cambi di programma a ogni starnuto di Ciak, al punto da inficiarne la continuità artistica che Fincher voleva imprimere con più coerenza e, soprattutto con più libertà. A questo si deve sommare l'epoca in cui venne girato il film dove gli effetti speciali erano in transizione verso la CGI totalizzante e quindi è mancata la presa sullo spettatore medio che già si era involato verso altre attese. Purtroppo. Poi sdoganate e accettate come necessarie con Forrest Gump ... uno dei migliori lavori di propaganda mai realizzati.

Fincher aveva tutta la carica per trasporre in maniera più scevra dagli stereotipi che già erano sedimentati nei due precedenti lavori il "suo" ALIEN, ma il lavoro di sfranticamento di palle lo frustrò al punto che il lavoro che meglio gli riuscì a trasporre fu solo il senso di CUPAGGINE e di ineluttabilità, che poi riuscì a sfogare con tutta la rabbia repressa in SEVEN con Brad Pitt...

Si pensi che ... la posizione di Fincher e Scott in realtà era la medesima di fronte all'opera che volevano confezionare, entrambi ci credevano e con forza, e anche se a Scott la Produzione pesava tirare fuori più soldi, in realtà gli venne data più libertà proprio in ragione che non si doveva difendere alcuna formula collaudata. Invece Fincher si trovò tra l'incudine e il martello e il fiato sempre sul collo. Cosa che non fece decollare il film e renderlo veramente un piccolo capolavoro, come invece ci riuscì Cameron che poteva evolverlo approfondendone la cosmogonia, approfittando di una base ben piantata. Tutto questo rimanendo sempre nel giudizio di visione di insieme della saga.

La questione di "essere preda", come mi dici tu, non poteva resistere se non vi fosse stato l'imprinting che segnava l'immaginario. Appunto perché l'Alien oltre ad essere una spietata creatura, ha un anima umana. E questo non è un segnale colto a livello razionale.


Citazione:
Dimenticavo, la sensazione di essere preda in pericolo è utilizzata molto bene anche in predator.


L'alieno cacciatore! Come lasciarlo fuori La genialata di PREDATOR è insita in un cocktail concettuale horror/guerra quasi perfetto. In sostanza hanno rovesciato le sorti del mondo inteso come "catena alimentare".

Questa la domanda posta nello SCRIPT:

.. e se fossimo noi la fauna di uno Zoo, fossimo noi l'oggetto di un safari?

Si torna sempre lì, si mettono profondamente in dubbio le nostre certezze di superiorità e questo ha un fascino morbosamente efficace. In realtà ci piace vedere come essere dalla parte dei deboli, vederci prede; si tratta sempre di egocentrismo. Per capirsi, te lo ripropongo in un parallelo con un'altra "immagine"...

.. si pensi che nei giochi sessuali l'uomo che vuole essere umiliato dalla donna è in realtà l'uomo più orgoglioso che c'è, certo della sua forza e della propria supremazia. La posizione di subordinazione subita da colei considerata debole; da colei che è stata scelta per questo "rito"; lei inferiore, finalmente pone in contrasto i perché dei nostri desideri, facendo stridere gli istinti primordiali al punto di scatenare gratificazioni di fortissimi impatto.

Citazione:
.. (in privato per non andare in ot) cosa ne pensi dell'ultimo batman.


.. ti preparo un PM in questi giorni

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Jurij
Inviato: 12/10/2012 19:03  Aggiornato: 12/10/2012 19:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Calvero
Citazione:
.. si pensi che nei giochi sessuali l'uomo che vuole essere umiliato dalla donna è in realtà l'uomo più orgoglioso che c'è, certo della sua forza e della propria supremazia. La posizione di subordinazione subita da colei considerata debole; da colei che è stata scelta per questo "rito"; lei inferiore, finalmente pone in contrasto i perché dei nostri desideri, facendo stridere gli istinti primordiali al punto di scatenare gratificazioni di fortissimi impatto.

Cavoli Calvero, tiri sempre fuori dal “cilindro” qualcosa di sorprendentemente interessante tu, ne sai una più di Gustavo Rol :o)

Questa me la rileggo domani perché devo capirla a fondo ….

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
matteog
Inviato: 15/10/2012 12:25  Aggiornato: 15/10/2012 12:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Se vi interessa qui la mia recensione sul film.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Piero68
Inviato: 16/10/2012 10:57  Aggiornato: 16/10/2012 10:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2012
Da:
Inviati: 134
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Citazione:
perché Alien ha avuto una presa simile nell'immaginario collettivo?


Scusami se te lo dico.... ma che domanda è????
E' come chiedere come mai Via col vento è diventato il simbolo dei film d'amore!
Alien uscì nel 79 (quanti anni avevi nel 1979?) e fece seguito unicamente perchè per l'epoca in cui uscì è stato un innovatore dello sci-fi. Era un bel film, fatto bene ma soprattutto con una sceneggiatura relativamente originale. C'erano ottimi elementi nella trama, ottimi effetti speciali (Unico Oscar assegnato al film). Perchè colpì? Forse perchè era condensata l'atavica paura dell'uomo per l'ignoto. E cosa c'è di più pauroso nel trovarsi nel nulla, in mezzo allo spazio a dover affrontare una specie sconosciuta senza armi e senza una minima possibilità di riuscita??? Nessun complotto, nessuna strana cosa.
Quando si osservano le cose bisognerebbe avere l'accortezza di rapportarle sempre al periodo di cui sono figlie. E' chiaro che oggi un Prometheus non fa più scalpore dopo che anni e anni di cinematografia sci-fi, di internet, del digitale ecc. ecc. hanno spazzato in lungo ed in largo i vari argomenti.
33 anni fa le cose erano ben diverse da come sono oggi!!

Giano
Inviato: 16/1/2013 18:13  Aggiornato: 16/1/2013 18:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Prometheus: quando il sequel precede il prequel
Ieri ho visto il film.
Bello o brutto non importa, ne consiglio la visione solo
per poter poi leggere l' articolo ed apprezzarlo a pieno.
Grande Mazzucco! Uno spasso.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA