Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Le Torri Gemelle in caduta libera
Inviato da Redazione il 2/10/2012 20:20:00 (19989 letture)

Per chi non lo sapesse, il NIST è l'organizzazione incaricata ufficialmente dal governo americano di indagare sui crolli del World Trade Center. Architechts&Engineers è invece l'associazione di professionisti dell'industria edilizia americana che ha contestato le conclusioni raggiunte dal NIST nel loro rapporto ufficiale.



Quello della caduta libera è forse l'argomento più importante in assoluto nell'intero dibattito sui crolli delle Torri Gemelle. Una volta stabilito infatti che gli edifici non disponevano dell'energia sufficiente per distruggere la parte sana della struttura sottostante ...

...diventa ancora più difficile sostenere che ne avessero a sufficienza per scagliare blocchi d'acciaio pesanti decine di tonnellate a diverse centinaia di metri di distanza.

Del tutto impensabile diventa poi sostenere che l'energia disponibile fosse sufficiente a polverizzare anche i due edifici nel modo in cui questo è avvenuto.

Spero che la spiegazione sulla "caduta libera" sia chiara a sufficienza per tutti. A voi la parola.

M.M.

Voto: 10.00 (17 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
divert
Inviato: 2/10/2012 21:14  Aggiornato: 2/10/2012 21:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2009
Da:
Inviati: 78
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
al minuto 1:51 circa dice "ciò che risulta evidente dalle riprese video"... nel frattempo che ciondola su se stesso e si tocca il naso... non sono due segnali non verbali proprio consonanti con quello che sta dicendo

Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.
(Arthur Bloch)
Decalagon
Inviato: 2/10/2012 21:20  Aggiornato: 2/10/2012 21:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Grazie, aspettavo con ansia questo capitolo

Ora me lo guardo. Grazie.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
peonia
Inviato: 2/10/2012 21:26  Aggiornato: 2/10/2012 21:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Caspita! Massimo a quando tutto??? non vedo l'ora di farlo vedere a tutti, quelli che riesco....
Ottimo, questo pezzo è l'intera chiave di volta...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Sertes
Inviato: 2/10/2012 21:28  Aggiornato: 2/10/2012 21:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Mitico!

C'è tutto quello che dovrebbe esserci, le interviste, le animazioni, le spiegazioni nè troppo tecniche nè raffazzonate.

Forse si potrebbe far seguire il discorso delle 10.000 pagine con la breve indicazione che spiegare come sono crollate le twin towers era nel mandato del NIST (la frase è nelle prime pagine del documento).

Comunque 11 minuti LETALI, non lasci spazio ad alcun dubbio.

Attivissimo invece dovrebbe insegnare Fisica1 all'università: i moti si misurano dal rumore.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Decalagon
Inviato: 2/10/2012 21:33  Aggiornato: 2/10/2012 21:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Finito adesso. Bellissimo spezzone.. sputtanamento totale

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Red_Max
Inviato: 2/10/2012 21:45  Aggiornato: 2/10/2012 21:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Molto interessante, purtroppo le mie nozioni di fisica sono piuttosto limitate, percui probabilmente dirò due colossali caxxate...
Esiste l'attrito statico e quello dinamico che è nettamente minore, perciò non potrebbe esserci stato un fenomeno simile nei materiali nel momento in cui il crollo è cominciato, cioè tipo io tiro una martellata ad un mattone e questo si crepa istantaneamente o ci mette un tempo X?
Secondariamente è corretto paragonare i due tronconi della torre che partono da fermi a due automobili che arrivano lanciate?
Era già stato detto?

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Redazione
Inviato: 2/10/2012 21:55  Aggiornato: 2/10/2012 21:57
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
RED_MAX: "Secondariamente è corretto paragonare i due tronconi della torre che partono da fermi a due automobili che arrivano lanciate?"

Nessuno ha fatto quel paragone. Io uso l'esempio delle due macchine per illustrare la terza legge di Newton.

Dopodichè le leggi vanno applicate a ciascun caso specifico, perchè cambiano le quantità in gioco e le variabili del caso. Ma il principio non cambia: le due forze si annullano a vicenda, non si sommano (come vorrebbe, implicitamente, la versione ufficiale).

DjGiostra
Inviato: 2/10/2012 21:56  Aggiornato: 2/10/2012 21:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Complimenti Massimo.
Piu' chiaro di cosi.
Se uno scettico vede questo spezzone e ancora non la capisce allora dubito
fortemente che sia scettico...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
matteog
Inviato: 2/10/2012 21:59  Aggiornato: 2/10/2012 21:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@tutti e @Massimo

vi chiedo se non sia possibile calcolare la velocità di caduta da uno di quei video effettuati dal basso. Cioè calcolare la velocità quando si distruggono nel crollo che ne so dal 40esimo piano al 20esimo. Non sarebbe possibile?
Si potrebbe già avere un accelerazione PARZIALE fra quei piani che già dimostrerebbe la rimozione degli stessi.

@Massimo
il video è bello ed esaustivo ma mancano se non sbaglio le didascalia su chi siano le persone che parlano (forse te lo tieni come ultimo lavoro?) e l'immagine del paracadutista che guarda in camera a mio parere distrae un po' dal discorso per fa le facce.

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Redazione
Inviato: 2/10/2012 22:06  Aggiornato: 2/10/2012 22:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
MATTEO: "mancano se non sbaglio le didascalia su chi siano le persone che parlano (forse te lo tieni come ultimo lavoro?) e l'immagine del paracadutista che guarda in camera a mio parere distrae un po' dal discorso per fa le facce."

le dida con i nomi compaiono già in precedenza, nel film. Per quello non sono ripetuti.

Giusta invece l'osservazione sul ragazzo che fa le facce, metto un pezzetto in cui lo si vede da lontano.

Merio
Inviato: 2/10/2012 22:19  Aggiornato: 2/10/2012 22:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Davvero ben fatto... penso proprio che con questo video Massimo abbia messo l'ultimo chiodo sulla bara della versione ufficiale...

Pace ai vostri sensi

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Sertes
Inviato: 2/10/2012 22:19  Aggiornato: 2/10/2012 22:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Redazione ha scritto:
Io uso l'esempio delle due macchine per illustrare la terza legge di Newton.

Dopodichè le leggi vanno applicate a ciascun caso specifico, perchè cambiano le quantità in gioco e le variabili del caso. Ma il principio non cambia: le due forze si annullano a vicenda, non si sommano (come vorrebbe, implicitamente, la versione ufficiale).


Oddio, non è semplicissimo, ma in realtà si sommano anche

Cioè il blocco superiore di 18 piani cade sul 92° piano. Se si spacca il 92° si spacca anche (diciamo) il più basso dei 18, ma poi assieme parte di questi detriti non esce dalla pianta e quindi si somma al peso del blocco superiore, cioè una parte si somma ma è maggiore la parte che viene persa.

Cioè ad ogni urto comunque il blocco superiore doveva rallentare e ridursi.

Invece non fa nessuna delle due!

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Sertes
Inviato: 2/10/2012 22:23  Aggiornato: 2/10/2012 22:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Merio ha scritto:
Davvero ben fatto... penso proprio che con questo video Massimo abbia messo l'ultimo chiodo sulla bara della versione ufficiale...


Eh! Così ad occhio mancano ancora UA93, il WTC7 e l'acciaio fuso, si sapeva che Massimo sta bara la voleva chiudere una volta per tutte!

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
matteog
Inviato: 2/10/2012 22:36  Aggiornato: 2/10/2012 22:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Massimo

con il capitolo sul WTC7 devi fare il botto e suggerirei di collegarlo alle Torri con il fatto che per le Torri c'è l'impatto degli aerei per il WTC7 no. Secondo me questa è l'evidenza più lampante, e il WTC7 è lo smoking gun per eccellenza.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
phobos
Inviato: 2/10/2012 22:37  Aggiornato: 2/10/2012 22:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/9/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Il video è veramente ben fatto; un unico appunto: perché citare ogni volta quel ciarlatano di Attivissimo?
Gli si sta dando un risalto che non merita assolutamente.

Vorrei ricordare l'ennesima mostruosa cantonata presa dall'ex DJ nel disperato tentativo di spiegare il crollo delle Torri Gemelle (parole testuali): "Situazione statica: Prendete una cassa di birra e poggiatevela delicatamente sulla testa; potete notare che riuscite a reggerla tranquillamente.
Situazione dinamica: Prendete la stessa cassa di birra e lasciatela cadere sulla vostra testa da un metro di altezza; in questo caso, la cassa vi sfonda il cranio"!

In quella occasione, io gli ho fatto notare che, nella situazione dinamica, la cassa mi può anche uccidere, ma non arriva certo a disintegrarmi (si potrebbe citare anche il triste caso di quel bambino colpito a Roma da un pesante vaso di fiori caduto addirittura dal sesto piano; ebbene, quando lo hanno portato in ospedale, era ancora in vita).
Per tutta risposta, Attivissimo e i suoi adepti mi hanno coperto di insulti.

winston73
Inviato: 2/10/2012 22:41  Aggiornato: 2/10/2012 22:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2010
Da:
Inviati: 135
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
a 7'40'' si può misurare il crollo di Attivissimo dal boato emesso.

http://www.youtube.com/watch?v=M7I6jIb4y4k

2+2=5
Sertes
Inviato: 2/10/2012 22:53  Aggiornato: 2/10/2012 22:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
phobos ha scritto:
In quella occasione, io gli ho fatto notare che, nella situazione dinamica, la cassa mi può anche uccidere, ma non arriva certo a disintegrarmi


In un forum estero mi hanno contestato la stessa cagata, io gli ho risposto: guarda che "carico dinamico" non è una formula magica di harry potter che distrugge 92 piani integri a quella velocità. Se tu hai un tavolo e ci butti sopa una penna, quello è un carico dinamico, ma non succede un cazzo.
Anche se la gente balla, è un carico dinamico, ma di nuovo non succede un cazzo.

Quindi oltre al "cosa" bisogna guardare anche al "quanto" (e allora si ritorna al concetto che giustamente dici tu, una cassa di birra non ti disintegra)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Akane
Inviato: 2/10/2012 22:59  Aggiornato: 2/10/2012 22:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2011
Da: Austria
Inviati: 135
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Grazie Massimo, ottimo lavoro!

Teba
Inviato: 2/10/2012 23:25  Aggiornato: 2/10/2012 23:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Massimo, video molto chiaro, questo video dovrà girare il più possibile.

DaemonZC
Inviato: 2/10/2012 23:25  Aggiornato: 2/10/2012 23:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
A mio avviso Massimo fa bene a riportare le giustifiche dei debunkers, poi diventa un monologo altrimenti, così invece c’è un botta e risposta immediato.
Nel frattempo ho notato che nel video non viene detto quanto debba davvero essere durata questa benedetta caduta libera. Lo dico io: dai miei calcoli, utilizzando la formula della velocità torricelliana e la famosa espressione t=s/v il risultato ottenuto è

8,907250441 sec.

È cioè il tempo impiegato da un corpo (alla sommità della torre di 417m) a raggiungere gli 0 metri.
Ho ottenuto poi una scala che mi ha restituito la velocità e lo spazio percorso in ogni istante della caduta libera, da una rapida visione delle cadute pare che la scala sia rispettata per i primi 15-20 m di caduta, poi comincia a discostarsi lentamente dall'andamento della caduta libera. Questo è dovuto sicuramente alla struttura sottostante, che nonostante tutto ha comunque opposto un minimo di resistenza alla caduta. In particolare il rallentamento si nota alla fine della caduta. Ma stiamo comunque parlando di 1,1 secondi di differenza, cioè è come se l'edificio fosse caduto con una accelerazione di gravità pari a 7.78 m/s^2 anzikè 9.81, e quindi 2.03 m/s^2 in meno. Accelerazione dissipata durante la caduta, ed equivalente a 2 Newton di forza dissipata per ogni kilogrammo presente nella torre. UNA INEZIA, se consideriamo che quei 2 N equivalgono alla forza che un oggettino da un kilogrammo esercita su un tavolo.

migZ
Inviato: 2/10/2012 23:33  Aggiornato: 2/10/2012 23:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
molto interessante ed esaustivo come al solito, a questo punto chi crede ancora alla versione ufficiale è ignorante (nel senso buono) o imbecille.

domanda a Redazione: visto che non è specificato, si può far rimbalzare il video sul proprio profilo facebook o è meglio aspettare una versione definitiva?

alsecret7
Inviato: 2/10/2012 23:39  Aggiornato: 2/10/2012 23:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
bravo massimo il tuo lavoro non fa una piega! solo le persone in malafede non capiscono queste cose!

fefochip
Inviato: 3/10/2012 0:25  Aggiornato: 3/10/2012 0:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
io però non capisco una cosa

se il rappresentante del NIST ha puerilmente giustificato l'assenza di indagini sul crollo completo delle torri dicendo in pratica che

Citazione:
"ciò che risulta evidente dalle riprese video"


con lo stesso ragionamento risulterebbe "evidente" dalle riprese video che un aereo per torre ha impattato .
quindi risulterebbe evidente che sono stati gli aerei a far crollare le torri

perche allora prendersi la briga di farci uno studio sull'inizio del crollo?

se il crollo è avvenuto come mostrano i video perche allora indagare?

se tutti hanno visto shian shian sparare a bob kennedy perche chiedersi il motivo del ritrovamento di 11 proiettili mentre la pistola di shian non li poteva contenere tutti ?

certe persone si accontentano veramente di poco.
la fede va oltre ogni ragionevole dubbio

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Ro9
Inviato: 3/10/2012 0:27  Aggiornato: 3/10/2012 0:27
So tutto
Iscritto: 2/12/2010
Da: piemonte
Inviati: 4
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
davvero un bel lavoro, Massimo. Una domanda che mi faccio da tempo è: un auto attentato con aerei che si schiantano sul World Trade Center, non erano sufficienti a creare il risultato terroristico desiderato? Perchè minare i tre edifici? e soprattutto, dove è finito l'aereo che per logica avrebbe dovuto colpire l'edificio 7 ?

non mi stupisco di nulla
oniram
Inviato: 3/10/2012 0:51  Aggiornato: 3/10/2012 0:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/9/2009
Da: Roma
Inviati: 93
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
citazione
Il video è veramente ben fatto; un unico appunto: perché citare ogni volta quel ciarlatano di Attivissimo? Gli si sta dando un risalto che non merita assolutamente.

Sono d'accordo, personalmente vedrei meglio un testo simile, magari leggermente modificato per la bisogna, ma senza l'orrenda presenza di PA, che avrebbe qui la sua ultima, immeritata occasione (e illusione) di contare qualcosa.

etrnlchild
Inviato: 3/10/2012 1:08  Aggiornato: 3/10/2012 1:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Complimenti per la tenacia; ottimo lavoro, a prova di imbecille.

Vincera' tutto questo contro Wikipedia che recita:
"Il rapporto concluse che i rivestimenti anti-incendio delle infrastrutture in acciaio furono spazzati via dagli impatti degli aerei e che, se questo non fosse accaduto, le torri sarebbero probabilmente rimaste in piedi."

E ancora

"Tuttavia, la comunità degli ingegneri civili concorda con la versione che vuole il collasso delle Torri gemelle provocato dagli impatti ad alta velocità degli aviogetti e dai conseguenti incendi, piuttosto che da una demolizione controllata della quale non è mai stata fornita alcuna prova.

Ai posteri l'ardua sentenza.

Certo 11 anni per ribadire concetti chiari dal giorno n°1...
Chiari a chiunque, come si dice nel video, abbia una conoscenza della fisica da scuola superiore.

Riportare le giustificazioni di P.A. e' un insulto all'intelligenza...
"Calcolare il tempo di caduta dal rombo", (ps bisogna contare pure l'eco?)
Imbarazzante, inascoltabile.

A questo punto aggiungerei un' analisi su come il mainstream informativo abbia fatto collassare, in caduta libera, il cervello della gente... e ci sia riuscito alla grande.


Citazione:
Perchè minare i tre edifici?

Gli americani fanno sempre le cose in grande.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
matteog
Inviato: 3/10/2012 1:17  Aggiornato: 3/10/2012 1:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Ro9

provo a risponderti io, ci sono altre ragioni come lo stesso Massimo molti articoli fa ha chiarito:

- costo eccessivo della manutenzione delle Torri, meglio demolirle che togliere tutto l'amianto a costi sproporzionati

- le assicurazioni sulle stesse Torri: Silverstrin aveva stipulato un'assicurazione per cui con il crollo ci ha guadagnato un pozzo di soldi

Poi queste le aggiungo io:

- impatto visivo

- segno nella memoria

- similitudine con Pearl Harbour

- durata lunghissima del post attentato: con un danno di quelle dimensioni tutte le operazioni seguenti sono durate mesi così che hanno assorbito tutte le attenzioni senza che si pensasse a domandarsi delle stranezze; inoltre più dura il post attentato più cresce l'odio ed il dolore

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Redazione
Inviato: 3/10/2012 1:49  Aggiornato: 3/10/2012 2:04
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
MIGZ: Citazione:
"visto che non è specificato, si può far rimbalzare il video sul proprio profilo facebook o è meglio aspettare una versione definitiva?"
Meglio aspettare, ci saranno altre modifiche da fare. Comunque grazie per averlo chiesto.

***

FEFOCHIP: Citazione:
"se il rappresentante del NIST ha puerilmente giustificato l'assenza di indagini sul crollo completo delle torri dicendo in pratica che

Citazione:

"ciò che risulta evidente dalle riprese video"

con lo stesso ragionamento risulterebbe "evidente" dalle riprese video che un aereo per torre ha impattato .
quindi risulterebbe evidente che sono stati gli aerei a far crollare le torri"
Nella versione iniziale del film la frase del NIST "dalle riprese video risulta evidente..." era seguita da questo commento: "Sarebbe come dire che 'dalle riprese di Pearl Harbor risulta evidente che la flotta americana non fu in grado di reagire, per cui non abbiamo sentito il bisogno di indagare".

Poi l'ho tolta, perchè preferisco lasciare a ciascuno la possibilità di indignarsi a modo suo.

***

PHOBOS:Citazione:
"un unico appunto: perché citare ogni volta quel ciarlatano di Attivissimo?"
Perché tutto il film è impostato sulla dinamica A-B-A, e cioè obiezione truther - risposta debunker - replica truther. In altre parole, il film risponde all'affermazione iniziale fatta dai debunkers che dicono "abbiamo smontato tutto".

Calcola che nel film non compare solo Attivissimo, ma anche i due puffi di Popular Mechanics, Jerome Quirant e diversi altri.

Ora purtroppo è diventato necessario non solo rimuovere la bugia iniziale dell'11 settembre, ma rimuovere anche lo strato ulteriore di bugie che questi simpatici "difensori della versione ufficiale" ci hanno spalmato sopra nel corso degli anni.

Ecco perchè il film è estemamente complicato da mettere insieme. Sono in realtà 3 film in uno.

***

RO9: Citazione:
"un auto attentato con aerei che si schiantano sul World Trade Center, non erano sufficienti a creare il risultato terroristico desiderato?"
Secondo te lo sarebbe stato?

Prova ad immaginarti la situazione: "Ci hanno fatto un buco di 20 metri nelle torri, quindi andiamo ad invadere l'Afghanistan. Non si bucano le torri altrui!"

Il secondo motivo te lo hanno già spiegato altri. Le Torri andavano demolite, a causa dell'amianto, ma legalmente non era possibile farlo. Questa era l'occasione d'oro per prendere due piccioni con un solo talebano.

***

DAEMONZC: Giustissimo il tuo ragionamento sulle velocità effettiva. Per questo motivo stiamo tutti molto attenti a parlare di velocità "vicine" a quelle della caduta libera, e non di caduta libera vera e propria.

Mi sembra che nel loro film A&E parlino del 90% della velocità effettiva di caduta libera. E' chiaro che un minimo di velocità venga comunque assorbito dall'attrito dei materiali in discesa, poichè la rimozione con gli esplosivi deve precedere il fronte di caduta di qualche decimo di secondo al massimo.

Altrimenti se ne accorgono persino i non vedenti.

Ingmar
Inviato: 3/10/2012 2:41  Aggiornato: 3/10/2012 2:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/12/2009
Da: Cagliari
Inviati: 184
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Beh, conosco anch'io queste fondamentali leggi della fisica e ovviamente concordo. Confesso che avrei però preferito che nel filmato venisse approfondita una delle principali obiezioni della ricostruzione ufficiale, probabilmente direbbero che questa dinamica sarebbe valida partendo dal presupposto che la struttura in acciaio abbia mantenuto intatta tutta la sua capacità statica e la sua possenza anche successivamente all'incendio. Se per assurdo l'incendio avesse indebolito tutta l'ossatura sarebbe stato effettivamente possibile che le torri crollassero in caduta libera senza ostacoli in una maniera simile as un castello di carte.
Ovviamente è però impossibile che un incendio di quel genere, come tutti sappiamo, sviluppi calore sufficiente a fondere l'acciaio, nemmeno con il fantomatico effetto forno, se non sbaglio, e tantomeno che questo calore possa arrivare a diffondersi in tutta la struttura. Ma è anche impossibile che temperature seppur non vicine a quella fusione del metallo, siano comunque abbastanza alte da incrinare parte della struttura, anche per via dei coefficienti di dilatazione termica, giusto?
Mi viene in mente l'esempie del fabbro e del ferro caldo e di quello dei binari, a cui viene dato spazio sufficiente per potersi dilatare e restringere liberamente senza incrinarsi.
Sono quasi sicuro che questa considerazione è stata già discussa in lungo e in largo nell'archivio 9/11, ma visto che qui si ricapitola ne ho approfittato.
Premesso che in ogni caso è improbabile che tutta quanta la struttura avrebbe risentito dello stress termico, è possibile che parte di una struttura metallica statica salti e collassi, non assolva più al suo compito di sostegno?

Redazione
Inviato: 3/10/2012 2:55  Aggiornato: 3/10/2012 3:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
INGMAR: Le tue obiezioni sono tutte corrette (e molto apprezzate).

Tieni presente un paio di cose, però: nel capitolo precedente si mostra a) come non ci fosse una temperatura sufficiente nemmeno ad "ammorbidire" l'acciaio delle traverse, e b) come la teoria delle traverse che "tirano" la struttura portante verso l'interno sia insostenibile in ogni caso (anche se ci fosse stata una temperatura sufficiente).

Manca quindi già in partenza una valida spiegazione per l'inizio del crollo, alla quale va ad aggiungersi anche la completa mancanza di una spiegazione per il crollo completo.

In ogni caso, la "teoria del pile driver" - se è questo a cui ti riferivi - viene affrontata in un segmento diverso del film, e viene mostrato come anche quella sia insostenibile ("the missing jolt" ,ecc). il buon Bazant viene fatto letteralmente a pezzi da quelli di A&E.

***
Ho riletto ora con più attenzione il tuo post: non c'era bisogno di "ammorbidire" tutta la struttura centrale col calore (cosa inconcepibile in ogni caso), bastava farla saltare con esplosivi ad una certa altezza (poco più sotto del livello di impatto) e la struttura esterna l'avrebbe seguita piegandosi all'interno - esattamente come è avvenuto - poichè "tirata" dalle traverse a cui era attaccata.

Allora sì che il crollo completo sarebbe diventato "inevitable".

Sangermano
Inviato: 3/10/2012 3:10  Aggiornato: 3/10/2012 3:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Oggi le comiche.La spettacolare dimostrazione di Richard Gage,fondatore di Architect and Engineers for 9/11 truth.



http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=DFVoencqfZw

Redazione
Inviato: 3/10/2012 4:26  Aggiornato: 3/10/2012 4:36
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
SANGERMANO: "La spettacolare dimostrazione di Richard Gage,fondatore di Architect and Engineers for 9/11 truth."

Riesci a confutarla?

No? E allora taci.

Te l'avevo già detto in un post precedente, ma tu hai fatto finta di non vederlo, e sei prudentemente scomparso per qualche giorno.

Qui. Mio post Inviato: 30/9/2012 0:53

E' quindi chiaro che non ci sei, ma ci fai.

Sei stato espulso. Dei rompicoglioni come te ne facciamo volentieri a meno.

Wally88
Inviato: 3/10/2012 4:27  Aggiornato: 3/10/2012 4:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/9/2012
Da: BoloByNight
Inviati: 50
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Complimenti per l'ottimo lavoro Massimo!

Credo che l'impostazione che stai dando al tuo Film sia davvero azzeccata, poichè allo stato attuale delle cose sostenere pubblicamente che La versione ufficiale fa acqua da tutte le parti e che di depistaggi e stragi di stato si deve parlare fa imbarazzare molti!

Proprio di recente mi è capitato di assistere quasi per caso alla commemorazione delle vittime dell'11/9 in un parco a Bologna.
Alla commemorazione era presente anche Paolo Bolognesi * , dopo aver assistito alla cerimonia** ,durante la quale non è intervenuto, gli ho chiesto il motivo della sua presenza e lui in risposta ha affermato che anche a Bologna avevamo avuto il nostro 11 settembre.

Gliene chiesi il motivo e lui mi disse:"bhe, ecco... se fai un paragone morti/popolazione tra le due stragi in proporzione allora si può dire che sia stata una tragedia della stessa entità e quindi..."

Ma Paolo saprà di sicuro molto MEGLIO di me che a Bologna ci sono stati dei depistaggi durante le indagini, e lui in risposta: "I depistaggi sono stati organizzati PRIMA della strage" !

Però quando si è trattato di fare 2+2 ed di dire che a Bologna abbiamo avuto il nostro 11 settembre in quanto anche quest'ultima si può definire "strage di stato" il risultato 4 era forse troppo imbarazzante e il signor Bolognesi non si è sentito di esporsi così, dopotutto c'erano anche delle telecamere....

Massimo!! devi mettercela tutta! il tuo lavoro di ricerca andrebbe studiato a Scuola! Ma soprattutto quando anche quest'ultimo lavoro sarà completato allora potrò anche prendere il mio computer andare dal Signor Bolognesi, che è una persona che stimo profondamente, e con molta calma mostrarglielo e invitarlo a esporsi magari proprio su questo sito!!

Sono dunque d'accordo con l'impostazione del tuo lavoro (A-B-A) in quanto, quel giorno, sarà importante dare conto di quanto questo percorso sia stato pesantemente criticato e con la tua impostazione il risultato è garantito!!

Scusate la lunghezza!

p.s. *Presidente dell'associazione "familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna
**Ci sarebbero altri dettagli su chi c'era e su cosa si dice in una commemorazione ufficale se qualcuno è interessato mi faccia sapere.

Redazione
Inviato: 3/10/2012 4:41  Aggiornato: 3/10/2012 4:41
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
WALLY88: "quando anche quest'ultimo lavoro sarà completato allora potrò anche prendere il mio computer andare dal Signor Bolognesi, che è una persona che stimo profondamente, e con molta calma mostrarglielo e invitarlo a esporsi magari proprio su questo sito!!"

Prevedo che ti risponderà come ha risposto a me un noto esperto di demolizioni controllate: "Ma Massimo, vuoi che non sappia cosa è successo davvero alle Torri Gemelle? Mica sono scemo, dài!"

Il problema è che la maggioranza dei personaggi pubblici fa queste dichiarazioni soltanto in privato.

Chissà perchè?

Wally88
Inviato: 3/10/2012 5:09  Aggiornato: 3/10/2012 5:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/9/2012
Da: BoloByNight
Inviati: 50
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Già chissà!!

fossi in loro avrei paura ad espormi ad delle critiche e delle censure ovviamente! prima fra tutte l'accusa di essere in cerca di visibilità!

Questa difficoltà può essere superata col coraggio!

E se dunque La superassi allora avrei paura di essere inadeguato e di non avere abbastanza competenze per giudicare sui fatti nei dettagli.

Questa difficoltà può essere facilmente superata grazie alla Serietà ed al Rigore delle tue ricerche abbinata ad una straordinaria Capacità espositiva, ad un livello di comprensione del meccanismo Dialettico neutra ed illuminante , alla fervente passione ed alla chiara identità spirituale di Ricercatore della Verità che tu possiedi.

Tutto ciò è in grado di suscitare quel coraggio di cui abbiamo bisogno!

Credo che valga la pena provarci!!

NiHiLaNtH
Inviato: 3/10/2012 5:40  Aggiornato: 3/10/2012 5:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Allora sì che il crollo completo sarebbe diventato "inevitable".


???

no scusa massimo ma se avessero messo gli esplosivi solo in 2-3 piani sotto al punto di impatto il blocco superiore si sarebbe comunque fermato, anche in questo caso il collasso completo sarebbe stato impossibile

Redazione
Inviato: 3/10/2012 6:10  Aggiornato: 3/10/2012 6:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
NIHILANTH" no scusa massimo ma se avessero messo gli esplosivi solo in 2-3 piani sotto al punto di impatto il blocco superiore si sarebbe comunque fermato,"

Certo. Ma il "solo" lo hai aggiunto tu, io non l'ho detto.

A quel che sembra di capire dall'analisi dei video (che ancora non ho pubblicato), il primo blocco a cedere è quello superiore della struttura interna. Poi tutto li resto lo avrebbe seguito a ruota, ovviamente.

paolodd
Inviato: 3/10/2012 8:10  Aggiornato: 3/10/2012 8:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/8/2011
Da:
Inviati: 45
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ottimo video. Alcune considerazioni:
1. Non metterei le immagini delle torri di ghiaccio perché si prestano a considerazioni come - questo crede che l'acciaio si comporti come la neve

2. Non userei la parola "magnitudine" perchè non molto usata nel linguaggio comune

3. Ho capito che c'erano gli esperti di pop mec solo dai tuoi commenti. Se non lo hai già fatto prima sarebbe opportuno descrivere chi sono e il loro ruolo. Idem per PA immaginando che il video poi sia realizzato anche in inglese per il pubblico mondiale

kataclisma
Inviato: 3/10/2012 10:11  Aggiornato: 3/10/2012 10:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Video interessante e ben fatto.

Oltre ad associarmi ad alcuni rilievi fatti da altri, vorrei permettermi un piccolo appunto.
Sarebbe forse meglio non usare il video delle auto che impattano, per spiegare la terza legge di Newton, poiché potrebbe prestarsi a considerazioni del tipo: "Ok le due auto si bloccano perché si muovevano entrambe in direzioni opposte con la stessa quantità di moto, mentre la situazione del crollo delle torri è diversa".
Mi sento invece di suggerire un video come questo (dal secondo 22 a 32) o similari, per esempio di un tamponamento a catena nel quale una auto impatta altre che sono ferme e si vede come man mano i danni alle altre macchine e la velocità dell'insieme diminuiscono. Di certo la prima auto non continua quasi alla stessa velocità e non distrugge le altre quasi completamente.

Saluti.

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
Lollo954
Inviato: 3/10/2012 10:17  Aggiornato: 3/10/2012 10:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/4/2012
Da: Carboland
Inviati: 136
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ottimo video massimo complimenti davvero... per ottenre un crollo di dieci secondi su 100 piani vuol dire che ogni piano è crollato in 0.1 secondi.. la torre faceva circa 3 metri in 0.1 secondi.. belin... erano da iscrivere alle olimpiadi..

"I piccoli segreti sono i più difficili da mantenere. Per quelli grandi basterà sempre l'incredulità della gente".(McLuhan)
cgueye
Inviato: 3/10/2012 11:07  Aggiornato: 3/10/2012 11:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Da dire c'è ben poco. Poco esperta di fisica, che ho approfondito molto negli ultimi anni grazie a questa vicenda, ma restando sempre a un livello insufficiente, obietto, da avvocato del diavolo alquanto ignorante, che la parte di sopra ( quella che secondo la Purdue avrebbe lavorato a effetto "pistone") aveva una forza maggiore di quella sottostante, statica. Pertanto mi verrebbe da pensare a una macchina contro un muro. Ma se anche così fosse, e considerando anche la parte statica come muro un po'"rammollito" dal calore, non potevano cadere così.

Restrebbero i complimenti a chi ha fatto il lavoro. perché, osservando altre demolizioni controllate, la perpendicolarità della caduta raramente è così perfetta e pulita.

Gab88
Inviato: 3/10/2012 11:18  Aggiornato: 3/10/2012 11:18
So tutto
Iscritto: 19/10/2011
Da:
Inviati: 8
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ottimo lavoro, veramente! Solo una domanda: ma la struttura interna (parti della struttura) non era rimasta in piedi più a lungo? Niente di così importante da screditare tutto quello spiegato nel filmato, ma qulcuno potrebbe "guardare al dito e non alla luna"!.

Sguerguenz
Inviato: 3/10/2012 11:25  Aggiornato: 3/10/2012 11:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/7/2011
Da:
Inviati: 129
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Complimenti Massimo, veramente un ottimo lavoro.
Hai ragione a ritenere questa parte del film come la più importante.
Questa volta per cercare di contrastarti dovrebbero cambiare le leggi della fisica. Hai fatto veramente centro!

Chi non conosce la verità è uno stolto, ma chi, conoscendola, la chiama menzogna è un delinquente. Bertolt Brecht
Sertes
Inviato: 3/10/2012 11:51  Aggiornato: 3/10/2012 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Gab88 ha scritto:
ma la struttura interna (parti della struttura) non era rimasta in piedi più a lungo?


Sì, alcuni spezzoni delle 47 colonne portanti centrali sono rimaste in piedi per 15 secondi in più di tutto il resto del palazzo.

Anche il NIST ha notato questa cosa

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
gudarian
Inviato: 3/10/2012 11:53  Aggiornato: 3/10/2012 11:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Sì, alcuni spezzoni delle 47 colonne portanti centrali sono rimaste in piedi per 15 secondi in più di tutto il resto del palazzo.


Può capitare, magari qualche carica non era stata inserita correttamente....

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
massimo73
Inviato: 3/10/2012 11:59  Aggiornato: 3/10/2012 11:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 364
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
In effetti no, non c'è una spiegazione plausibile che possa giustificare il crollo delle due torri alla velocità della caduta libera.
L'unica che mi viene in mente volendo fare l'avvocato del diavolo, è quella che hanno tirato subito fuori le fonti cosiddette ufficiali e i loro difensori e cioè che l'enorme calore sprigionato dall'impatto degli aerei abbia "ammorbidito" la struttura da farla crollare in quel modo innaturale.
Ma sappiamo che
primo anche ammettendo che si sia sviluppato calore sufficiente per ammorbidire la struttura e farla crollare su se stessa in quel modo, il tempo di caduta non sarebbe comunque potuto essere quello della caduta libera
secondo se non sbaglio è pacifico ormai che il calore sprigionato dagli impatti degli aerei sulle due torri non fosse comunque sufficiente per ammorbidire l'intera struttura che in entrambi i casi erano state concepite per resistere anche all'evento dell'impatto di un aereo di linea con tutto il suo carico di carburante.

Quindi al di fuori della demolizione controllata non rimane altra causa possibile per quei crolli contemplata nel mondo razionale, escludendo i miracoli tipo liquefazione del sangue di San Gennaro

Complimenti Massimo, aspetto con ansia il completamento del tuo lavoro, ben fatto!

Alla fine mandane una copia ad Attivissimo
Chissà che dopo aver chiuso alzando bandiera bianca, il capitolo 11/9, non chiuda per sempre anche la sua carriera di debunker tout court, il mondo te ne sarebbe grato in eterno

a_mensa
Inviato: 3/10/2012 11:59  Aggiornato: 3/10/2012 11:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Caro Mazzucco
come gli altri , anche questo è un ottimo lavoro, veramente ammirevole, ma sai qual è il problema ?
su circa 50 persone a cui ho chiesto "chi ha fatto crollare le torri gemelle ?" solo 3 hanno messo in dubbio la versione ufficiale, e di queste tre due hanno accettato con scetticismo che fosse lo stesso governo americano.
Questa purtroppo è la realtà contro cui ti stai muovendo ! i media hanno ormai stabilito la verità storica della cosa, e solo un eclatante colpo di scena, pubblicizzato adeguatamente, potrebbe riportare davanti agli occhi dell'opinione pubblica i fatti.

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
ELFLACO
Inviato: 3/10/2012 12:11  Aggiornato: 3/10/2012 12:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Questa purtroppo è la realtà contro cui ti stai muovendo ! i media hanno ormai stabilito la verità storica della cosa, e solo un eclatante colpo di scena, pubblicizzato adeguatamente, potrebbe riportare davanti agli occhi dell'opinione pubblica i fatti.


Ma il colpo di scena ce già!!! Solo che ,evidentemente ,le scuole non solo in Italia ma anche nel resto del mondo, fanno cagare!!!

Basterebbe avere un vago ricordo delle leggi di Newton per VEDERE la colossale balla che ci hanno rifilato.Il che ,paradossalmente,offre un'alibi ai normali peccoroni di tutto il mondo. Tipo:

" Ehh ,con tutti gli esperti di fisica che ci sono nel mondo ,se ci fosse qualcosa che non va nella VU si sarebbe già scoperto tutto....""

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Gpl
Inviato: 3/10/2012 12:57  Aggiornato: 3/10/2012 12:57
So tutto
Iscritto: 8/9/2012
Da:
Inviati: 13
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Massimo ma le 10.000 pagine del NIST le hai lette tutte ?

fiodenamig
Inviato: 3/10/2012 13:02  Aggiornato: 3/10/2012 13:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2011
Da:
Inviati: 332
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Per Massimo Mazzucco:

se possibile perché non aggiungere i dati anche del WTC 7?

Perché chiaramente questo discorso è ancora più clamoroso per il WTC7. Il quale, secondo la versione ufficiale, non è stato direttamente investito dall'impatto degli aeroplani.

Polipol
Inviato: 3/10/2012 13:12  Aggiornato: 3/10/2012 13:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2011
Da:
Inviati: 158
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
my two cents: ci vorrebbe più inequivocabilità intorno al concetto di "praticamente alla velocità di caduta libera". Questo "praticamente" sembra un'approssimazione e ci vorrebbero degli esempi e dei calcoli più circostanziati per rendere chiaro a chi guarda il video che non può essersi trattato d'altro che di una "caduta libera" o di qualcosa di estremamente simile, e non di altro (analogamente Attivissimo spera di dribblare la questione aggiungendo 6 secondi al calcolo del tempo di crollo).
inoltre, mi è sembrato che non vengano spese parole su quello che chiamerei effetto valanga, ovvero secondo alcuni debunkers il peso crescente del corpo in "caduta" avrebbe accelerato l'accartocciamento e diminuito la possibilità di resistere ai piani sottostanti.
Bisogna fugare ogni possibile fraintendimento sia da parte dell'ignorante che vuole sapere tutto, sia da parte dell'attivissimo di turno che fa leva solo su magagne di livello abbastanza basso.

sonsokh
Inviato: 3/10/2012 13:21  Aggiornato: 3/10/2012 13:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/11/2010
Da: Lecco
Inviati: 238
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
complimenti Mazzucco
lavoro impeccabile, come sempre.

forte il tizio a 1.40 !!
"...quindi non abbiamo fatto nessun calcolo per dimostrare.. ciò che risulta evidente dalle riprese video"
e intanto una bella strofinata al naso!!

pinocchio!

Sertes
Inviato: 3/10/2012 13:28  Aggiornato: 3/10/2012 13:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
a_mensa ha scritto:
su circa 50 persone a cui ho chiesto "chi ha fatto crollare le torri gemelle ?" solo 3 hanno messo in dubbio la versione ufficiale, e di queste tre due hanno accettato con scetticismo che fosse lo stesso governo americano.


Io talvolta uso questo metodo: esordisco con la domanda "ma se tu avessi un tumore incurabile, lo vorresti sapere, per poterti preparare e organizzare tutto quanto, oppure preferiresti non sapere nulla e quando capita, capita?"
Ecco, se ti rispondono che preferirebbero saperlo anche se praticamente non ci si può fare nulla (magari perchè hanno dei bambini, o per qualsiasi altro motivo), allora tu gli dici: allora ho da dirti una cosa brutta sull'undici settembre se ti va.
E poi parti da lì.

Ma se uno ti dice che lui le cose brutte non le vuol sapere e che preferisce la serenità derivata dall'ignoranza, chi sei tu per andarlo a disturbare e magari far sì che questo ci perda il sonno alla notte?

My two cents

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Gab88
Inviato: 3/10/2012 13:55  Aggiornato: 3/10/2012 13:55
So tutto
Iscritto: 19/10/2011
Da:
Inviati: 8
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
....dimenticavo una cosa Massimo! Da qualche parte avevo letto che le colonne mano a mano che la struttura saliva diventavano più """sottili"""", proprio perchè il carico era sempre minore. Quindi, se ciò che ricordo è corretto, la porzione di edificio collassata sulla sottostante era più "fragile", mentre quella sottostante sempre più robusta mano a mano che il crollo procedeva. Con tutte le correzioni del caso, secondo me sarebbe interessante far notare questo, proprio perchè se il crollo fosse stato naturale la resistenza sarebbe stata sempre maggiore (ed eventualmente, facendo finta che sarebbe stato completo, sempre più lento).

Aigor
Inviato: 3/10/2012 15:14  Aggiornato: 3/10/2012 15:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/7/2011
Da: GE
Inviati: 211
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Davvero un grande lavoro.

Alcuni miei pensieri:
contrariamente a quanto detto da qualcuno, trovo l'esempio delle auto molto chiaro, voto (per quanto vale il mio voto) per mantenerlo.

Così come ritengo la narrazione "tre film in uno (A-B-A)" un approccio vincente anche se, immagino, davvero complicato da realizzare. Ma tu sei bravo lo sappiamo

Sangermano come Slan: evidentemente in questi casi l'unica soluzione è il ban... un conto è argomentare in buona fede, un conto è farlo apposta.

Last but not least: magari è superfluo, oppure non è possibile, però qualcuno ha provato a calcolare il peso dei detriti rimossi da ground zero, raffrontarlo al peso presunto delle torri e verificare quanta massa si sarebbe "polverizzata"?
Perché ci vuole energia per polverizzare cemento e acciaio...

Beh erano i miei due centesimi (di euro)

Aigor

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci
(I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
Salva81
Inviato: 3/10/2012 15:45  Aggiornato: 3/10/2012 15:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 344
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Esatto Gab88:

le colonne di Core erano più robuste e pesanti ai piani inferiori e più sottili e leggere man mano che si saliva.

Per quanto riguarda l'effetto valanga, occorre calcolare i limiti strutturali della colonne a partire dal punto di impatto a scendere.

Successivamente calcolare l'aumento di "peso" della sezione superiore che collassa, dato appunto dal movimento.

Confrontando l'aumento e i limiti di carico massimo sopportabili dalle colonne dal punto di impatto a terra, avremmo la nostra risposta.

Se i limiti strutturali venissero superati, sarebbe corretto parlare di effetto valanga, ma a questo punto, i tempi di caduta dovrebbero essere perlomeno 5 o 10 volte quelli visti.

Se al contrario, dai calcoli, si dimostrasse che le colonne di core integre fossero state in grado di reggere il peso della sezione, anche se aumentato dalla caduta e dal collasso, ciò che abbiamo visto sarebbe stato impossibile se non con la demolizione controllata.

Il Nist non ha calcolato quanto sopra, giustificando come inutile a suo avviso, in quanto il filmato mostra il conseguente crollo, pertanto sottointendendo che l'integrità strutturale delle colonne dal punto di impatto a terra non fu sufficiente a reggere il peso della sezione che inizialmente collassa, insufficienza che aumenta via via sino a terra, in quanto la sezione "in caduta" aumenta sempre di più, rendendo sempre più alto il divario tra la sezione "sana" e quella in "caduta".

Ha tutto perfettamente senso, se non fosse per la velocità con cui questo avviene. Ecco l'assurdo.

Perché non vengono fatti i calcoli?
Cosa dimostrerebbero aldilà di ogni ragionevole dubbio?

Due possibilità:
1. Dimostrerebbero che la struttura sarebbe stata sufficientemente forte da reggere il peso della sezione, anche se questo venisse aumentato dalla velocità.
2. Dimostrerebbero il contrario di cui sopra.

In qualsiasi caso, non sarebbe possibile spiegare la velocità di caduta libera. Pertanto l'unica spiegazione per un collasso alla velocità prossima a quella di caduta libera sarebbe la demolizione controllata.

Quindi il vero nodo della questione è la velocità prossima alla caduta libera.

Ecco perché è necessario da parte del NIST affermare che tali calcoli non siano necessari, asserendo che i filmati dimostrano che il crollo è avvenuto perché la parte superiore è collassata nel punto di impatto degli aerei, distruggendo via via i piani inferiori ammorbiditi dagli incendi.


Per il resto il NIST fa un bel lavoro, fa delle belle simulazioni, analizza con cura molti dei dettagli di impatto, cercando di dimostrare l'entità dei danni, le traiettorie di penertazione dei velivoli e così via.

Approfondisce con gli "appendix" gli aspetti normativi, sulle misure di prevenzione degli incendi, sulle proposte di ammodernamento delle misure antiincendio, stabilisce con simulazioni le temperature raggiungibili con incendi da kerosene e materiale da ufficio, afferma per assurdo che solamente due colonne in particolare (se non erro) mostrano segni di temperature che potenzialmente avrebbero portato ad una diminuzione della resistenza strutturale, ma non avendo accesso a tutte le colonne ma solo a pochi "campioni" non può a conti fatti dimostrare il cedimento per l'incendio su tutte le colonne ma solo ipotizzarlo. Difatto è stato un gran bel lavoro...

Sfotunatamente quando si tratta di applicare lo stesso zelo sulle dinamiche del crollo corredando il tutto con i calcoli del caso, si tira indietro, parlando di "probabili" cause e di crolli "conseguiti" punto.

Questo è l'assurdo. Ti ammazzi di lavoro e ti perdi in inutili minuzie, recuperando la documentazione originale firmata dal capo dei capi che approvò non si sa bene quale norma di sicurezza, mi dimostri come una sezione di ala avrebbe tranciato la colonna, come il carburante si sarebbe sparso, come gli incendi si sono propagati, insomma mi riempi gli occhi di "fuffa" per far vedere quanto sei bravo e cazzuto, e infine, proprio dove sarebbe stato necessario un lavoro certosino il FULCRO di tutta la tua indagine, la liquidii con "probabile" e "conseguente".

Alla faccia di fare luce.

La cosa buffa in tutto questo, è che a conti fatti confermano che la velocità del collasso è prossima a quella di caduta libera.

In questo modo smentiscono qualsiasi cosa non sia una demolizione controllata. A me danno l'impressione di aver voluto mantenere un minimo di dignità intellettuale scendendo a compromessi dietro ad enormi pressioni, con lo sbrigativo collasso conseguito per probabili cedimenti, ma senza negarsi di piazzare tra una fuffa e l'altra la velocità di caduta riscontrata.

A conti fatti quindi facendo luce...come dire...

"Si le torri sono collassate probabilmente per gli incendi con una velocità prossima cough, alla caduta libera, cough cough, emh, chi vuole intendere cough, intenda"

Per quanto mi riguarda, il rapporto NIST sta al WTC come la frase di Lloyde England sta al Pentagono.

Per il resto, come già detto da altri, filmato favoloso e spettacolare. Mentre lo guardavo godevo di quanto fosse ineccepibile la sua logica senza appigli di sorta. E' uno schiaffo a mano aperta dato da Hulk.

f_z
Inviato: 3/10/2012 16:23  Aggiornato: 3/10/2012 16:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Eccellente come sempre Massimo.

Una cosa mi ha sorpreso: l'assenza di debunker nei commenti finora.

Debunker, dove siete? In ferie?

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
maubar47
Inviato: 3/10/2012 16:30  Aggiornato: 3/10/2012 16:30
So tutto
Iscritto: 29/9/2006
Da:
Inviati: 9
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Si faccia attenzione: quando tecnici e scienziati forniscono delle spiegazioni come quelle che qui vediamo, è sempre possibile che altri facciano un lavoro contrario contestandole. Sono controversie che accadono spesso, per esempio nelle perizie medico legali in caso di omicidio. Tutto questo è normale. Quello che però non è razionalmente accettabile, da parte dei debunikrs, è di volerci far credere che questo fenomeno di crolli, più o meno in caduta libera e con implosione simmestrca degli edifici su sè stressi, mai accaduto in passato, si sia verificato ben tre volte in poche ore e addirittura su un edificio, il WTC7, non colpito da aerei.
Si consideri che se, per assurdo, anche uno solo di questi edifici fosse stato "minato" per procurare una demolizione controllata, dimostrebbe l'ìimpicazione di tutta l'Amminsitrazione americana in quegli attentati.

GeantVert
Inviato: 3/10/2012 16:39  Aggiornato: 3/10/2012 16:39
So tutto
Iscritto: 16/8/2011
Da:
Inviati: 17
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Bravo Massimo, molto efficace e ben illustrato.

Un detaglio pero: a 6:00 dici (coll'illustrazione della gru, della torre intera e del blocco superiore :

il secondo blocco raggiungerebbe rapidamente la velocita di caduta libera, e la manterebbe fino al lomento di impattare col terreno

Capisco il bisogno di simplificare, ma invece di parlare di "velocita di caduta libera", si dovrebbe parlare di "accelerazione della caduta libera", che equivale a 9,8 m/s al livello del mare. Quindi non e' per niente detto che su questa altezza di +/- 400m, il blocco possa raggiungere una velocita stabile (col l'aria che lo frena) prima di impattare con suolo. Forse non e' abbastanza alto per che la sua velocita si stabilizi. Almeno, il dubbio c'e'. Ci dovrebbe essere un'accelerazione, anche minore rispetto alla caduta libera, ma parlare di velocita stabile puo essere una trappola nella tua dimostrazione, no ?

In oltre, l'illustrazione video che usi mostra una velocita piutosto stabile, il che non si capisce bene visto che Chandler, per exempio, per il WTC7 a obiettato al NIST che si poteva vedere un' "accelerazione" paragonabile alla quelle della caduta libera.

My 2 cents...

--GV

Polidoro
Inviato: 3/10/2012 17:00  Aggiornato: 3/10/2012 17:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Cioè, secondo questa Legge un corpo, posto a 410 metri d'altezza, raggiunge la superficie in circa 10 secondi ?

Cioè, se si prende Attivissimo e lo si pone a 410 metri e lo si lascia cadere Lui dovrebbe toccare terra dopo 10 secondi ?

Non ci credo, Attivissimo riuscirebbe a non toccare mai il suolo, guardate questi qui:



che sono 30 anni che cadono e .....

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
Redazione
Inviato: 3/10/2012 17:31  Aggiornato: 3/10/2012 17:43
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
PAOLODD: Citazione:
Ho capito che c'erano gli esperti di pop mec solo dai tuoi commenti. Se non lo hai già fatto prima sarebbe opportuno descrivere chi sono e il loro ruolo. Idem per PA immaginando che il video poi sia realizzato anche in inglese per il pubblico mondiale
Come dici tu, i personaggi vengono già presentati all'inizio del film. Arrivati a questo punto, in realtà, non ne puoi più di vederteli davanti.

***

KATACLISMA: Citazione:
Mi sento invece di suggerire un video come questo (dal secondo 22 a 32) o similari, per esempio di un tamponamento a catena nel quale una auto impatta altre che sono ferme
Qualunque esempio userai, troveranno sempre la scusa per dire che "non è un esempio valido". Chi vuole fingere di non capire riuscirà sempre a farlo. L'importante è avere fatto un esempio metodologicamente corretto, dal punto di vista esemplificativo e non dimostrativo.

***

CGUEYE: Citazione:
"Restrebbero i complimenti a chi ha fatto il lavoro. perché, osservando altre demolizioni controllate, la perpendicolarità della caduta raramente è così perfetta e pulita."
In un segmento diverso del film c'è un esperto in lavorazione dell'acciaio che dice: "non avresti potuto pagare una ditta di demolizione controllate per fare un lavoro così perfetto".

***

GAB88: Citazione:
"Ottimo lavoro, veramente! Solo una domanda: ma la struttura interna (parti della struttura) non era rimasta in piedi più a lungo?"
Sì, ma soltanto la metà inferiore. che poi è crollata subito dopo, in ambedue i casi. È per questo che ho sottolineato il fatto che secondo me le esplosioni iniziali sono state fatte partire nella parte superiore della struttura interna.

***

ANDREAMENSA: Citazione:
Caro Mazzucco come gli altri , anche questo è un ottimo lavoro, veramente ammirevole, ma sai qual è il problema ? su circa 50 persone a cui ho chiesto "chi ha fatto crollare le torri gemelle ?" solo 3 hanno messo in dubbio la versione ufficiale, e di queste tre due hanno accettato con scetticismo che fosse lo stesso governo americano. Questa purtroppo è la realtà contro cui ti stai muovendo ! i media hanno ormai stabilito la verità storica della cosa, e solo un eclatante colpo di scena, pubblicizzato adeguatamente, potrebbe riportare davanti agli occhi dell'opinione pubblica i fatti.
Quindi, cosa suggerisci? Di lasciar perdere, e di smettere di combattere questa battaglia?

***

GPL:Citazione:
"Massimo ma le 10.000 pagine del NIST le hai lette tutte?"
Ho dato una scorsa a tutti i volumi, soffermandomi a leggere i capitoli che mi interessavano. Certamente non ho perso tempo nel leggere, ad esempio, i capitoli che riguardano le "raccomandazioni" per come costruire in futuro i grattacieli. Quelle barzellette le lascio raccontare ad altri.

***

FIODENAMIG: Citazione:
"se possibile perché non aggiungere i dati anche del WTC 7?"
Ci saranno, ma sono nel capitolo dedicato al WTC7.

***

POLIPOL: Citazione:
"inoltre, mi è sembrato che non vengano spese parole su quello che chiamerei effetto valanga, ovvero secondo alcuni debunkers il peso crescente del corpo in "caduta" avrebbe accelerato l'accartocciamento e diminuito la possibilità di resistere ai piani sottostanti."
Come ho scritto in precedenza nei commenti, la "teoria del pile driver" viene affrontata in un segmento diverso del film, e viene mostrato come anche quella sia insostenibile ("the missing jolt" ,ecc). Il buon Bazant viene fatto letteralmente a pezzi da quelli di A&E.

***

SERTES: Citazione:
Io talvolta uso questo metodo: esordisco con la domanda "ma se tu avessi un tumore incurabile, lo vorresti sapere, per poterti preparare e organizzare tutto quanto, oppure preferiresti non sapere nulla e quando capita, capita?" Ecco, se ti rispondono che preferirebbero saperlo anche se praticamente non ci si può fare nulla (magari perchè hanno dei bambini, o per qualsiasi altro motivo), allora tu gli dici: allora ho da dirti una cosa brutta sull'undici settembre se ti va. E poi parti da lì.
Stre-pi-to-sa. Non vorrei trovarmi nei loro panni, nel momento in cui si accorgono di essere caduti nella trappola!

***

GAb88: Citazione:
Da qualche parte avevo letto che le colonne mano a mano che la struttura saliva diventavano più """sottili"""", proprio perchè il carico era sempre minore.
E' vero, ma mi sembra un argomento superfluo, nel momento in cui nessuno è in grado di spiegare la caduta libera.

***

AIGOR: Citazione:
qualcuno ha provato a calcolare il peso dei detriti rimossi da ground zero, raffrontarlo al peso presunto delle torri e verificare quanta massa si sarebbe "polverizzata"? Perché ci vuole energia per polverizzare cemento e acciaio...
Credo che abbiano fatto un calcolo sull'altezza del cumulo di macerie che avrebbero dovuto trovare, e che questa fosse di circa otto piani, se non sbaglio. Invece c'erano sì e no 15 m di macerie, misurando dal livello del suolo.

***

SALVA81: Citazione:
Ha tutto perfettamente senso, se non fosse per la velocità con cui questo avviene. Ecco l'assurdo.
Hai centrato il cuore del problema.

Citazione:
Sfortunatamente quando si tratta di applicare lo stesso zelo sulle dinamiche del crollo corredando il tutto con i calcoli del caso, si tira indietro, parlando di "probabili" cause e di crolli "conseguiti" punto.
Come sopra.

Citazione:
A me danno l'impressione di aver voluto mantenere un minimo di dignità intellettuale scendendo a compromessi dietro ad enormi pressioni, con lo sbrigativo collasso conseguito per probabili cedimenti, ma senza negarsi di piazzare tra una fuffa e l'altra la velocità di caduta riscontrata.
Io andrei oltre, e direi che hanno fatto di tutto per dire che c'è stata una demolizione controllata, senza doverlo mettere nero su bianco.

Quando un ingegnere ti dice: "E' risultato evidente che la parte inferiore della torre non è stata in grado di reggere il peso di quella superiore", ti sta dicendo fra le righe che c'è stata demolizione controllata.

***

Aggiungo una cosa: per me la libidine massima è riuscire a dimostrare qualcosa utilizzando solamente le affermazioni fatte dai debunkers. Quando hai un Attivissimo che ti conferma che "10 secondi sono la caduta libera", e hai Sunder che dice "le torri sono crollate in 9 e 11 secondi" io godo come un matto, perchè nessuno potrà mai venire a rompermi i coglioni. Lo hanno detto loro, andate da loro a protestare.

***

Grazie a tutti per i commenti, ottimo feedback.

Adelante!

Pyter
Inviato: 3/10/2012 17:39  Aggiornato: 3/10/2012 17:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Una cosa mi ha sorpreso: l'assenza di debunker nei commenti finora.


Debunker, dove siete? In ferie?



Come sarebbe che non si vedono debunker...

Per saperlo devi fare la conta di tutti i commenti entusiasti del video e togliere i due complottisti, Sertes e Teba.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Redazione
Inviato: 3/10/2012 17:45  Aggiornato: 3/10/2012 17:46
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Pyt 4 Prez!

Decalagon
Inviato: 3/10/2012 17:47  Aggiornato: 3/10/2012 17:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Per saperlo devi fare la conta di tutti i commenti entusiasti del video e togliere i due complottisti, Sertes e Teba.


E io?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Sertes
Inviato: 3/10/2012 17:52  Aggiornato: 3/10/2012 17:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Decalagon ha scritto:
E io?


Hai scritto più articoli tu su Danilo Coppe che chiunque altro, è chiaro che sei un infiltrato!

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Decalagon
Inviato: 3/10/2012 17:54  Aggiornato: 3/10/2012 17:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Hai scritto più articoli tu su Danilo Coppe che chiunque altro, è chiaro che sei un infiltrato!


Che male c'è? D'altronde Coppe mi sta simpatico, anche se mi ha scherzosamente minacciato di tirarmi un cazzotto sul grugno

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
penta
Inviato: 3/10/2012 18:00  Aggiornato: 3/10/2012 18:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/12/2009
Da:
Inviati: 49
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Grazie per la chiarezza

ELFLACO
Inviato: 3/10/2012 18:05  Aggiornato: 3/10/2012 18:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Io talvolta uso questo metodo: esordisco con la domanda "ma se tu avessi un tumore incurabile, lo vorresti sapere, per poterti preparare e organizzare tutto quanto, oppure preferiresti non sapere nulla e quando capita, capita?"
Ecco, se ti rispondono che preferirebbero saperlo anche se praticamente non ci si può fare nulla (magari perchè hanno dei bambini, o per qualsiasi altro motivo), allora tu gli dici: allora ho da dirti una cosa brutta sull'undici settembre se ti va.
E poi parti da lì.Ma se uno ti dice che lui le cose brutte non le vuol sapere e che preferisce la serenità derivata dall'ignoranza, chi sei tu per andarlo a disturbare e magari far sì che questo ci perda il sonno alla notte


Porcaccia di quella puppazzola!!! non ci avevo mai pensato

Userò anch'io questa stratagemma!!!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Gpl
Inviato: 3/10/2012 18:11  Aggiornato: 3/10/2012 18:11
So tutto
Iscritto: 8/9/2012
Da:
Inviati: 13
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Grande Massimo !

Truth79
Inviato: 3/10/2012 18:31  Aggiornato: 3/10/2012 18:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/8/2009
Da:
Inviati: 244
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Massimo tu dovresti essere messo e ricordato nei nei libri di storia!Se questo non fosse un mondo TRAGICOMICO dove tutto và al contrario...Per la dedizione per la ricerca per la voglia di verità che trasuda da ogni tuo lavoro,sicuramente sei uno dei pochi al mondo che ha seguito la vicenda 11 settembre con tutta questa attenzione nel corso di questi anni.Personaggi come l'innominabilissimo etc non sono neanche degni di lucidarti le scarpe,dovrebbero vergognarsi,sanno benissimo come sono andate le cose e probabilmente sotto compensi di vario genere passano la loro vita a negare l'evidenza più assoluta.Complimenti ancora per tutto il tuo lavoro e chissà che un giorno tu non venga riconosciuto a livello mondiale come uno degli uomini che hanno portato alla luce la verità su una delle più grandi e vergognose bugie che siano mai state raccontate nella storia dell'umanità.Io lo spero tantissimo e continuerò a sperarlo per il resto della mia esistenza.

Di tutte le cose sicure,la piú certa è il dubbio.
quigon
Inviato: 3/10/2012 18:56  Aggiornato: 3/10/2012 18:56
So tutto
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 1
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ciao Massimo e complimenti anche per quest'ultimo video...sarebbe da aggiungere, se accetti il suggerimento, anche ciò che segue

In passato i debunkers hanno impropriamente utilizzato la tecnica di demolizione controllata "verinage" ( senza esplosivo ) per spiegare gli sbuffi
nelle Torri Gemelle.....AL CONTRARIO QUESTA TECNICA FORNISCE UN'ULTERIORE PROVA DELLA INFONDATEZZA DELLA VERSIONE UFFICIALE, CIRCA IL CROLLO DELLE TORRI GEMELLE STESSE.

SCUSA SE è UN PO LUNGO...

La teoria del Nist ( perché solo di teoria si tratta ) avrebbe avuto un minimo di senso se l'aereo avesse impattato ai primi piani, determinando un piccolo blocco sottostante che avrebbe dovuto sorreggere un enorme blocco sovrastante, ma qui è esattamente il contrario!

Per concettualizzare meglio tale argomentazione esaminiamo ora la tecnica di demolizione controllata denominata VERINAGE, cioè senza esplosivo.
Ebbene, i pistoni idraulici che devono “scardinare” simultaneamente l'edificio vengono posizionati in modo che la parte di edificio sovrastante il punto di demolizione sia più pesante di quella sottostante, così da creare un effetto domino, in perpendicolare su quest'ultima.

Dalle registrazioni disponibili su internet, inoltre, si nota che il blocco superiore non si distrugge prima di essere arrivato a terra!

Nelle Torri Gemelle l'effetto domino non poteva di certo avvenire, trattandosi, appunto, dell'esatto contrario ( blocco superiore più piccolo rispetto al blocco sottostante )!


Prendendo spunto da quanto appena detto è evidente che i boeing non logorarono, con precisione certosina l'intero perimetro dell'edificio all'altezza in cui impattarono.
Cioè la struttura della facciata colpita era chiaramente molto più “ferita” di quella che si trovava alle sue spalle e di quelle laterali; è evidente che l'aereo non poteva logorare simultaneamente e egualmente tutte le sezioni, altrimenti ci troveremmo di fronte alla gigantesca coincidenza che entrambi gli impatti, nonostante fossero stati completamente diversi l'uno dall'altro, produssero un risultato uguale a quello che si ottiene con la tecnica del “verinage”.

Ma anche se ciò fosse incredibilmente accaduto, proprio perché i blocchi superiori erano di gran lunga più piccoli rispetto a quelli inferiori, gli stessi ( blocchi superiori ) dopo aver avuto la forza di “schiacciare” quattro o cinque piani, al massimo del verosimile, sarebbero dovuti cadere all’esterno lasciando praticamente intatta la struttura sottostante. In fisica tale fenomeno viene chiamato “percorso di minor resistenza”: un corpo in caduta libera, e quindi soggetto alla sola forza gravitazionale, seguirà il percorso che opporrà minor resistenza al corpo stesso.

Dal momento che le leggi della fisica valgono sempre e in qualunque momento, ciò significa che i blocchi superiori delle torri seguirono, invece, il percorso di maggior resistenza, il che ci conduce ad un'altra domanda: com’è possibile che le strutture al di sotto dei punti di cedimento, le quali non avevano subito danni significativi, opposero una resistenza minima, quasi pari a quella dell’aria?

Inoltre se si trattò di un crollo passivo come è possibile che il blocco sovrastante della Torre 2 ( la prima a cedere ), inclinandosi di circa 23° al momento del cedimento, rientrò sulla sua pianta polverizzandosi immediatamente, ma proseguendo nel suo effetto domino, anziché procedere lungo il percorso d'uscita cadendo autonomamente fino a terra?


E allora come mai entrambi i blocchi superiori si polverizzarono immediatamente?
Abbiamo detto che con la tecnica del verinage il blocco superiore, procedendo sulla perpendicolare del blocco sottostante, deve rimanere sostanzialmente intatto fino a quando non giunge a terra, altrimenti non sussisterebbero le condizioni affinché lo stesso blocco mantenga l'energia necessaria per “schiacciare” quello sottostante.
Se i blocchi superiori delle Torri Gemelle si polverizzarono già prima di metà percorso, come possono aver continuato il loro effetto domino sui blocchi sottostanti?


In ogni caso, proprio perché la struttura fu maggiormente logorata in alcune sezioni piuttosto che in altre, i blocchi superiori di entrambe le Torri avrebbero potuto piegarsi dalla parte più disastrata e al massimo staccarsi e cadere autonomamente fino a terra, lasciando il resto della struttura intatta. Ma sappiamo dal progetto che non sarebbe potuta accadere neanche questa eventualità.

Anche il NIST conferma che vennero logorate maggiormente alcune sezioni piuttosto che altre.
Ciò non può che essere la logica conseguenza degli impatti. Il NIST ha desunto che furono distrutte 3 colonne centrali, danneggiate gravemente altre 4 e lievemente danneggiate altre 6 nella Torre Nord e, seguendo lo stesso ordine, 5, 4 e 1 nella Torre Sud ( ovviamente la distruzione o il logorio delle colonne deve essere inteso nel punto impattato e non fino a terra ).

E' lo stesso Nist a comprovare, senza saperlo, che l'effetto domino non poteva avere luogo.


Alcuni debunkers, che difendono la versione ufficiale, hanno diffuso dei video e delle immagini che mostrano gli squibs provocati dal crollo di edifici abbattuti con la sopracitata tecnica di demolizione controllata denominata “verinage”, appunto senza esplosivo
Il loro tentativo è quello di dimostrare che nelle Torri Gemelle gli sbuffi furono provocati dalla pressione esercitata dai piani in caduta e non dagli esplosivi.

Questo è un perfido trucchetto o semplice superficialità, vediamo perché:
la versione ufficiale afferma che i crolli delle Torri Gemelle furono provocati dalla combinazione degli impatti e degli incendi. Gli impatti sulle due torri provocarono danni asimmetrici, completamenti diversi fra loro, in punti ed altezze differenti, ma determinarono dei crolli perfettamente simmetrici.
Gli squibs infatti, subito dopo l'inizio del crollo, si svilupparono “ordinatamente” e “contemporaneamente” su più lati, come in una perfetta demolizione controllata
Questo però non poteva di certo avvenire durante le fasi di un crollo passivo di due edifici logorati asimmetricamente.
Vale a dire che gli squibs, comunque meno vistosi nel verinage, sono solo il prodotto di una demolizione controllata, con o senza esplosivo, in quanto l'edificio viene “scardinato” simultaneamente nei punti critici, per farlo collassare sulla sua perpendicolare
Un crollo passivo, invece, non avrebbe mai potuto provocare tali sbuffi poiché il cedimento strutturale, a rigor di logica, avrebbe dovuto svilupparsi dalla parte più logorata, altrimenti ci troveremmo di fronte, come abbiamo già spiegato, alla clamorosa coincidenza che entrambi gli impatti, sebbene avvenuti in punti ed altezze differenti, provocarono, per entrambe le torri un risultato del tutto simile a quello ottenuto con la tecnica del verinage, il che è semplicemente impossibile, per tutte le ragioni già spiegate.

UN SALUTONE

sonsokh
Inviato: 3/10/2012 19:21  Aggiornato: 3/10/2012 19:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/11/2010
Da: Lecco
Inviati: 238
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@divert

scusa, non avevo letto il tuo post.
e si che era il primo...

Pyter
Inviato: 3/10/2012 20:24  Aggiornato: 3/10/2012 20:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
decalagon

E io?


Vuoi diventare complottista? Vedrò cosa posso fare ma ti dico già da adesso che su luogocomune non si accettano raccomandazioni.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
ayarbor
Inviato: 3/10/2012 20:27  Aggiornato: 3/10/2012 20:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
"Non c'è nessuna ipotesi possibile nella quale un edificio possa crollare su sè stesso alla velocità di caduta libera"
"Esiste un solo modo conosciuto per permettere quel tipo di accelerazione..."

Esiste solo un altro modo ancora per spiegare quello che si è potuto realizzare nel caso delle torri gemelle. Il termine relativo in grado di far combaciare tutto è ampiamente conosciuto e permette alla materia di agire secondo dei suoi ben precisi assiomi: si chiama Fisica dei Cartonianimati*.
Da Topolino a Willy il Coyote passando per Rambo fino ad arrivare a KenShiro questi eroi hanno dedicato la loro vita per spiegarci come tutto questo sia potuto accadere, per cui andiamo ad elencarne alcune di queste leggi fondamentali che plasmano la nostra realtà quando messe in azione:

1. Ogni corpo sospeso nello spazio non cade finché non diventa conscio della sua situazione.
[conosciuta come Legge di autocognizione della fisica]

2. Ogni corpo in movimento permane nel suo stato di moto finche non incontra all'improvviso qualcosa contro cui spiaccicarsi (una parete o il suolo).
[Legge di perpetuazione del moto ad oltranza].

3. Il moto in caduta annulla la forza di attrito pur simulandone i suoi effetti.

4. Tutte le leggi della gravità (e del moto) sono violate dalla paura.
[prima Legge fondamentale della dinamica]

5. Un corpo qualsiasi che passa attraverso un materiale solido lascia un buco netto del suo passaggio nel caso in cui la massa attraversata abbia la forma di un pentagono.
(diverso invece il discorso per ciò che concerne i "parallelepipedi").

6. La forza di determinazione di un palazzo nell'ostinarsi a cadere su sè stesso in maniera esattamente perpendicolare al suolo può prevalere all'interno del sistema spazio-tempo sè e solo sè di tale responsabilità se ne sia fatto carico il cattivone terrorista di turno.
[variazione sul tema della Legge di ostinazione della dinamica]

7. Ad ogni vendetta corrisponde un'altra vendetta uguale e contraria in virtù del principio secondo cui chi si trova preponderalmente nel lato ovest/nord dell'emisfero è il buono mentre chi è collocato in quello est/sud è il cattivo.






*È possibile riscontrare ampia documentazione ai seguenti link:
http://positivityproduction.wordpress.com/2005/07/05/la-fisica-dei-cartoni-animati/
http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Fisica_negli_anime
http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Categoria:Leggi_degli_anime

Decalagon
Inviato: 3/10/2012 20:28  Aggiornato: 3/10/2012 20:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Vedrò cosa posso fare



«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Jurij
Inviato: 3/10/2012 20:41  Aggiornato: 3/10/2012 20:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Grande Massimo, sempre più micidiale nei tuoi documentari.

Vorrei fare notare che le esplosioni/sbuffate laterali sono state troppo rilevanti per un semplice cedimento della struttura.

Insomma la si può girare come si vuole, ma siamo sempre alla demolizione controllata.

Quello che fa specie invece è che così poche persone si sono rese conto di tale inganno.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 3/10/2012 20:48  Aggiornato: 3/10/2012 20:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
sonsokh
Citazione:
forte il tizio a 1.40 !!
"...quindi non abbiamo fatto nessun calcolo per dimostrare.. ciò che risulta evidente dalle riprese video"
e intanto una bella strofinata al naso!!

pinocchio!

Mitico sonsokh, la grattata mi era proprio sfuggita :o)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 3/10/2012 20:53  Aggiornato: 3/10/2012 20:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
a_mensa
Citazione:
Caro Mazzucco
come gli altri , anche questo è un ottimo lavoro, veramente ammirevole, ma sai qual è il problema ?
su circa 50 persone a cui ho chiesto "chi ha fatto crollare le torri gemelle ?" solo 3 hanno messo in dubbio la versione ufficiale, e di queste tre due hanno accettato con scetticismo che fosse lo stesso governo americano.
Questa purtroppo è la realtà contro cui ti stai muovendo ! i media hanno ormai stabilito la verità storica della cosa, e solo un eclatante colpo di scena, pubblicizzato adeguatamente, potrebbe riportare davanti agli occhi dell'opinione pubblica i fatti.

In tutto questo c’è qualcosa di positivo anche se piccolo, la constatazione che l’op non vale una ….

Quindi?

Quindi, quando avete un qualsiasi problema di menate psichiche per qualcosa che gli “altri” possono pensare male di voi … ebbene, ricordatevi quanto questa famosa maggioranza degli “altri” è ignorante su temi così importanti e vi sentirete subito alleggeriti.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Teba
Inviato: 3/10/2012 21:17  Aggiornato: 3/10/2012 21:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Pyter:
Citazione:
Per saperlo devi fare la conta di tutti i commenti entusiasti del video e togliere i due complottisti, Sertes e Teba.


A essere sinceri un tempo anch'io ero debunker ma poi mi sono buscato una freccia nel ginocchio.

vuotorosso
Inviato: 3/10/2012 22:48  Aggiornato: 3/10/2012 22:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Massimo
La domanda finale è da antologia, complimenti.

Ma dì la verità: avevi il concetto in mente e ne hai fatto diverse stesure, ma quando ne hai raggiunto la forma finale utilizzata ghignavi, vero ?

piedone70
Inviato: 3/10/2012 22:54  Aggiornato: 3/10/2012 22:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
buonasera a tutti!
E' il mio primo messaggio ma Vi seguo da molti molti anni...
Mi è venuta oggi un'intuizione, così mi sono registrato al sito.
Due amici, ingegneri civili strutturali, mi hanno fatto notare come sia SOSTANZIALMENTE e TOTALMENTE diversa la conformazione di un grattacielo in acciaio, rispetto ad un palazzo in cemento armato, al quale siamo più abituati a pensare, essendo la struttura abitualmente utilizzata nel nostro Paese. Bene, le TT erano interamente di acciaio, strutture verticali portanti e struttura delle solette di piano. C'erano sì lastre di cemento per formare i pavimenti, ma erano molto sottili, giusto per sostenere il carico "normale" di un qualsiasi pavimento, e venivano "appoggiate" alla struttura di acciaio che ne costituiva l'ossatura.
Quindi è l'esatto opposto di quello che si fa "dalle nostre parti" dove la struttura di cemento armato e i ferri interni divengono un tutt'uno, quindi pilastri portanti e solette/solai sono un corpo unico robustissimo. L'unico difetto è dato dal peso della struttura stessa, ecco perchè non si sono mai costruiti grattacieli simili in cemento armato, necessiterebbero di fondazioni gigantesche ed antieconomiche!
Scusate le lunghezza e veniamo al dunque...
Secondo me, le TT erano costruzioni "senza senso". Giusto le classiche "spacconate" all'americana, concepite giusto per stare in piedi e resistere ai venti laterali e poco più!
Infatti secondo me è perfettamente OVVIO che il peso del blocco di 18 piani, che cade per una decina di metri sul piano sottostante, sia in grado di sbriciolare e tritare tutto quello che c'è sotto. Per forza, sotto ci sono innocue lastre di cemento progettate per il classico peso di 400Kg per mq e nulla più! (e senza essere collegate col resto della struttura)
N.B. nessuno può togliermi dalla testa che si tratti di un autoattentato, però la storia della demolizione controllata mi sembra inutile.
Secondo me le strutture in acciaio sono un nonsenso edilizio, molto meglio il vecchio sano cemento armato ben fatto.

Ho detto una stupidata?

saluti a tutti!!

belin !!
peonia
Inviato: 3/10/2012 23:17  Aggiornato: 3/10/2012 23:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Aigor
Inviato: 3/10/2012 23:20  Aggiornato: 3/10/2012 23:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/7/2011
Da: GE
Inviati: 211
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Piedone70
Provo a risponderti io, ma probabilmente lo faranno anche altri.

Se dici che "...è perfettamente OVVIO che il peso dei piani soprastanti cadendo per una decina di metri sia in grado di sbriciolare e tritare tutto quello che c'è sotto", vuol dire che non hai ascoltato minimamente il filmato.
Ripeto: lo hai "visto" ma non "ascoltato".
Ti sei fumato le spiegazioni su come siano state violate le più elementari leggi della fisica, una fra tutte di come le energie in contrapposizione si compensino e perdano di forza contrastandosi (nel filmato lo spiega bene l'omino con barba grigia e camicia azzurra).

Vorrei ricordarti che di strutture portanti non in cemento armato, ce ne sono a decine in tutto il mondo, praticamente (lo hai detto tu) tutte quelle che devono salire oltre i 30-40 piani (ovvero i "nani" di casa nostra). Ripeto, lo hai detto tu.
E prima di dire che sono "spacconate americane" ti rammento che non sono solo gli americani che costruiscono torri alte..., anzi, altissime
Che siano tutte in piedi per soffiar di venti contrari, permettimi, mi suona alquanto strano.

Aigor

ps: il tuo messaggio mi rammenta la classica tecnica dei troll: iniziano con dei complimenti o delle blandizie e poi la sparano grossa per innescare discussioni fini a se stesse...
Diciamo che però, visto che è il tuo primo intervento, ti lascio il beneficio del dubbio

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci
(I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
piedone70
Inviato: 3/10/2012 23:46  Aggiornato: 3/10/2012 23:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Infatti, pur capendo poco di fisica lo ammetto, ho sempre dato per scontato il discorso delle energie in contrapposizione che fai tu, e che viene proposto nel filmato. Però gli amici ingegneri, mi hanno fatto ragionare sottolineando che l'unico motivo per cui in questo caso quel discorso viene meno dipende proprio dal tipo di struttura della soletta. Mi ha fatto quest'esempio, molto stupido. Se tu fai cadere un blocco di pietra su una sequenza di fogli di carta velina distanti un metro tra loro, questo li trapassa tutti senza avere il minimo "freno", essendo le masse a confronto molto diverse.
La massa sovrastante il crollo era di diversi ordini di grandezza superiore alla resistenza della singola soletta, quindi è stata trapassata come una lastra di cartone!
Mentre, se fosse stata una tradizionale struttura in cemento armato, si sarebbero sbriciolati giusto 7-10 piani e il processo, rallentando, si sarebbe esaurito lì, proprio grazie al principo della fisica che hai ricordato.
Insomma, le strutture in acciaio saranno sì performanti, avveniristiche, ecc ma a meno di non sovradimensionarle in maniera adeguata, però poi diverrebbero pesantissime, sono molto "delicate" nei casi di emergenza. Sono cose che non capitano mai, però non hanno la sicurezza delle costruzioni in cemento armato (non parliamo poi della sicurezza incendi! perlomeno i ferri nelle armature "nostrane" sono ben protetti e "annegati" nel cemento, quindi è dura che il fuoco riesca a danneggiarli irremediabilmente.
L'altro ieri su DMax han fatto vedere la costruzione di un immenso grattacielo di un magnate famosissimo, che non ricordo, con struttura in cemento armato. Meno male che qualcuno pensa ancora alla sicurezza.

Saluti a tutti

belin !!
Sweps
Inviato: 3/10/2012 23:49  Aggiornato: 3/10/2012 23:49
So tutto
Iscritto: 16/9/2012
Da:
Inviati: 20
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Piedone

Hai detto una stupidata.

ohmygod
Inviato: 3/10/2012 23:56  Aggiornato: 3/10/2012 23:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ho detto una stupidata?

credo che i tuoi amici ingegneri ti hanno detto una stronzata.
tu hai trasmutato una stronzata in una stupidata.
la colpa non è tua è dei tuoi amici.

Ps secondo te ,dato che l'autoattentato ce l'hai in testa, la testa ti ha trasmesso
come sia avvenuto?

piedone70
Inviato: 4/10/2012 0:01  Aggiornato: 4/10/2012 0:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
per spiegarmi meglio, forse si è capito che non sono tanto bravo a scrivere...
io per primo sono rimasto allibito dalla scena del crollo quasi in caduta libera.
Cosa che assolutamente è IMPOSSIBILE in una struttura "tradizionale" robusta in cemento armato, a meno di ricorrere ad una demolizione controllata.
Bisogna cercare però di capire i limiti della struttura delle TT, che sono evidenti, e solo a quel punto secondo me i conti tornano.
Sicuramente, da progetto, nessuno si sarebbe mai sognato di dimensionare le strutture per i tragici accadimenti di quel giorno; ciò non toglie che quel tipo di struttura sia particolarmente fragile e secondo me senza senso.
Mai e poi mai, soldi permettendo, abiterei in un edificio simile.
Sarebbe interessante sapere se negli ultimi 50 anni i criteri costruttivi degli edifici in acciaio si sono evoluti in tal senso.

saluti a tutti!

belin !!
piedone70
Inviato: 4/10/2012 0:08  Aggiornato: 4/10/2012 0:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
come è avvenuto?

i servizi segreti e agenti infiltrati hanno favorito la nascita di cellule terroristiche. Queste sono state indirizzate a compiere un simile attentato. Si è fatto in modo che quel giorno la difesa aerea prendesse un pò di vacanza e voilà. Così si è avuto il pretesto per fare un pò di guerra per spartirsi le riserve di petrolio e chissà cos'altro. Un pò da film, direte voi, ma per me è semplicemente così.
E non è stata la prima volta nella storia americana.

Saluti a tutti, buonanotte!!

belin !!
Sweps
Inviato: 4/10/2012 0:11  Aggiornato: 4/10/2012 0:11
So tutto
Iscritto: 16/9/2012
Da:
Inviati: 20
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Piedone

Amico mio, ti ricordo che la struttura sosteneva già il peso dei 110 piani. Il tuo paragone del sasso e i fogli è fuorviante.
Che una struttura completamente in cemento fosse stata più resistente non c'è dubbio, ma pensare che una maglia di non so quante migliaia di tonnellate di acciaio saldate l'un l'altra non producano praticamente nessun attrito, beh questo è un affronto alle leggi della fisica.

shtones
Inviato: 4/10/2012 0:13  Aggiornato: 4/10/2012 0:13
So tutto
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 8
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
scusate ma secondo voi le migliaia di macchine ritrovate anche a distanza di km dal complesso wtc , con il motore completamente fuso e molte di queste con le gomme stranamente rimaste intatte , cosa può averle ridotte cosi? Basta linkare melted car 9/11 sia sul tubo che su google per vedere le foto , di sicuro non è stata la thermite che era dentro le torri.

Decalagon
Inviato: 4/10/2012 0:14  Aggiornato: 4/10/2012 0:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Però gli amici ingegneri, mi hanno fatto ragionare sottolineando che l'unico motivo per cui in questo caso quel discorso viene meno dipende proprio dal tipo di struttura della soletta. Mi ha fatto quest'esempio, molto stupido. Se tu fai cadere un blocco di pietra su una sequenza di fogli di carta velina distanti un metro tra loro, questo li trapassa tutti senza avere il minimo "freno", essendo le masse a confronto molto diverse.


Non so i tuoi "amici ingegneri" cosa abbiano visto o di cosa ti abbiano parlato, ma forse è sfuggito loro il fatto che una sezione di torri di 15 piani circa ha sfondato oltre 80.000 tonnellate di struttura in acciaio che componevano 90 e più piani integri. Ma era spiegato nel video pure questo.

E paragonare i ponteggi d'acciaio che reggevano le lastre di cemento delle pavimentazioni a della carta velina trappassata da un sasso, fa veramente ridere. Prova un po' a metterci anche 47 colonne portanti in mezzo a quei fogli, e vediamo il sasso cosa fa...

Mamma mia.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ELFLACO
Inviato: 4/10/2012 0:20  Aggiornato: 4/10/2012 0:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Sicuramente, da progetto, nessuno si sarebbe mai sognato di dimensionare le strutture per i tragici accadimenti di quel giorno; ciò non toglie che quel tipo di struttura sia particolarmente fragile e secondo me senza senso.



Con questa si è già capito tutto!!

Quà no c'è più trippa per gatti!!!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Maaaan
Inviato: 4/10/2012 0:25  Aggiornato: 4/10/2012 10:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
BUAHHAHAHHHAHAHAHAHAHAHH!!!
BUAAHAHAHAHAHHAH!

OMMIODDIO!

BUUUUUUUUUUUAHAHAHAHAHAHHA!
Che burloni!

Obiezioni al solito debunker:
1. Ogni corpo sospeso nello spazio non cade finché non diventa conscio della sua situazione.
Evidentemente qualcuno glielo ha detto. E non sono stati i terroristi, ma i bastardissimi uffici del nist.

2. Ogni corpo in movimento permane nel suo stato di moto finche non incontra all'improvviso qualcosa contro cui spiaccicarsi (una parete o il suolo).
Errato, infatti per la legge della azione y reazione non può spiaccicarsi se non contro qualcosa che a sua volta sia in moto.

3. Il moto in caduta annulla la forza di attrito pur simulandone i suoi effetti.
Infatti il moto annulla l’attrito statico e la ruota della moto quello dinamico.

4. Tutte le leggi della gravità (e del moto) sono violate dalla paura.
Ma la squadra di demolitori è stata molto coraggiosa.

5. Un corpo qualsiasi che passa attraverso un materiale solido lascia un buco netto del suo passaggio nel caso in cui la massa attraversata abbia la forma di un pentagono.
(diverso invece il discorso per ciò che concerne i "parallelepipedi").
Solo se si schianta sui goni. Altrimenti il foro è sempre più piccolo dell’oggetto per effetto tunnel.

6. La forza di determinazione di un palazzo nell'ostinarsi a cadere su sè stesso in maniera esattamente perpendicolare al suolo può prevalere all'interno del sistema spazio-tempo sè e solo sè di tale responsabilità se ne sia fatto carico il cattivone terrorista di turno.
Su questo sono molto d’accordo. Infatti il 7 è caduto parallelamente al suolo.

7. Ad ogni vendetta corrisponde un'altra vendetta uguale e contraria in virtù del principio secondo cui chi si trova preponderalmente nel lato ovest/nord dell'emisfero è il buono mentre chi è collocato in quello est/sud è il cattivo.
No no, è differenziale: uguale e contraria più un pochetto in più.

piedone70
Inviato: 4/10/2012 0:28  Aggiornato: 4/10/2012 0:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
la stessa cosa che ho detto io all'ing! (dei 110 piani che già "spingevano" sulla struttura)
e lui mi ha parlato dei calcoli antisismici. Che c'entra dico io? il fatto è che un conto è il peso fermo lì. un conto è il peso di 18 piani che accellerano non poco e che poi franano su una singola soletta.

Per un terremotino sussultorio, quindi l'accelerazione verticale è quasi minima, si devono raddoppiare i plinti di fondazione e i ferri di aggancio dei vari piani. quindi la struttura prevista per il solo sostegno diventa assai insufficiente.

non è vero che 15 piani hanno sfondato tutto. hanno iniziato i primi 15 piani, man mano che si scendeva ANCHE il peso dei piani distrutti ha gravato sui piani ancora sani. impossibile calcolare l'immensa massa accellerata che ha impattato il terreno. ad es gli ultimi 20 piani sono stati sfondati dai 90 distrutti soprastanti. e alla fine quest'immensa massa ha sfondato ovviamente la base del core, che pur essendo spessissima, non ha potuto opporre resistenza all'immensa massa di detriti piovutale addosso.

Oh, a me questa spiegazione ha fatto cambiare idea, per questo ve la sottopongo. e, purtroppo per quanto mi sforzi, mi sembra che quasi tutto quadri.

Buonanotte davvero! a domani!!

belin !!
Maaaan
Inviato: 4/10/2012 0:30  Aggiornato: 4/10/2012 10:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Hanno sicuramente piazzato delle cariche a gravitoni.
Citazione:
i servizi segreti e agenti infiltrati hanno favorito la nascita di cellule terroristiche.

Perchè avrebbero dovuto rompersi i maroni così, avendo gli states una squadra di demolitori abilissimi y dotati di tecnologia avanzatyssima?
Citazione:
Sarebbe interessante sapere se negli ultimi 50 anni i criteri costruttivi degli edifici in acciaio si sono evoluti in tal senso.

No, infatti ci stiamo un po' tutti cagando in mano.
Tranne Mazzucco.

Teba
Inviato: 4/10/2012 0:38  Aggiornato: 4/10/2012 0:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
piedone 70:
Citazione:
non è vero che 15 piani hanno sfondato tutto. hanno iniziato i primi 15 piani, man mano che si scendeva ANCHE il peso dei piani distrutti ha gravato sui piani ancora sani.


Se questo fosse avvenuto il blocco superiore avrebbe rallentato, ma ciò non è avvenuto.
Questo aspetto viene trattato bene da Chandler in risposta a Bazant con il concetto di "Missing jolt".
Ma ti faccio notare, come si vede bene dai video, che la stragrande maggioranza del blocco superiore della torre cade all'esterno in mille pezzi, quindi c'era sempre meno peso che gravava sul blocco inferiore... estattamente il contrario di quello che hai detto!

Ricordati che la relativa "fragilità" dell struttura della torre non c'entra con la dinamica del crollo: nemmeno 18 piani fatti di carta velina e stuzzicadenti NON POSSONO FISICAMENTE distruggere 90 piani fatti della medesima carta velina e stuzzicadenti posti al di sotto!

ciao

Redazione
Inviato: 4/10/2012 0:39  Aggiornato: 4/10/2012 0:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
QUIGON: Complimenti (e benvenuto). Hai praticamente fatto una sintesi di tutto il problema WTC in pochi paragrafi.

***

VUOTOROSSO: Citazione:
"Ma dì la verità: avevi il concetto in mente e ne hai fatto diverse stesure, ma quando ne hai raggiunto la forma finale utilizzata ghignavi, vero ?"


Esatto. Ci ho girato attorno per un mese, prima di trovare la sequenza giusta dei passaggi mentali. Alla fine la goduria è t-o-t-a-l-e.


***

PIEDONE70: Citazione:
Secondo me, le TT erano costruzioni "senza senso". Giusto le classiche "spacconate" all'americana, concepite giusto per stare in piedi e resistere ai venti laterali e poco più!
Hai detto un cazzo. Lo sai quant'era la spinta laterale, su una superficie del genere, di un vento che soffiasse a 100 Kmh? Quelle torri sono state in piedi per trent'anni, offrendo alla proprietà quasi un milione di metri quadri da affittare, e potevano restare tranquillamente in piedi per altri trenta, non le avessero tirate giù.

Citazione:
Infatti secondo me è perfettamente OVVIO che il peso del blocco di 18 piani, che cade per una decina di metri sul piano sottostante, sia in grado di sbriciolare e tritare tutto quello che c'è sotto.
"Ovvio" è un termine che la scienza non conosce, anche se lo scrivi in maiuscolo. Se sei convinto di quello che dici, devi confutare i ragionamenti di Architects&Engineers che sostengono il contario.

Citazione:
Se tu fai cadere un blocco di pietra su una sequenza di fogli di carta velina distanti un metro tra loro, questo li trapassa tutti senza avere il minimo "freno".
Già che ci sei, chiedi anche ai tuoi "amici ingegneri" che cazzo c'entra una imbecillità come quella della carta velina con le Torri Gemelle. Così, tanto per farci due risate.

A Piedo', capiscimi amm'è....

AIGOR ti ha concesso il beneficio del dubbio, io te ne concedo a malapena mezzo.

***

PEONIA: MASSIMO NE HAI SENTITO NULLA?

No.

il_ras
Inviato: 4/10/2012 1:19  Aggiornato: 4/10/2012 1:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2006
Da:
Inviati: 875
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:


mi sta venendo un dubbio se possibile pure peggiore del tuo...
non è che c'è un riscontro anche nelle agende dei politici di altri paesi?
Ovviamente non i nostri che non sono così fessi: nell'eventualità non si farebbero trovare e basta, senza mettere in allarme nessuno.

un messaggio nascosto?

Santaruina
Inviato: 4/10/2012 1:27  Aggiornato: 4/10/2012 1:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ottimo lavoro Massimo, la sequanza finale è stupenda...

Comunque in 11 anni si pensava di aver sentito tutto, ormai, ma quella della carta velina effettivamente mancava.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
bernuga
Inviato: 4/10/2012 2:41  Aggiornato: 4/10/2012 2:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera

piedone70
Inviato: 4/10/2012 5:45  Aggiornato: 4/10/2012 5:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
guardate che io fino a due giorni fa ero veramente convinto che il crollo delle TT non fosse "normale"! solo che quest'interpretazione fattami da persone "apparentemente" più preparate di me mi ha fatto venire una pulciona nell'orecchio, tutto qui. Infatti sto cercando di togliermela...

non prendete la carta velina come "dogma". l'esempio era solo per indicare che tra la massa accelerata dei 15-18 piani in caduta e la prima singola soletta su cui sono franati si è verificata una tale differenza di forze da rendere praticamente nulla la resistenza di quest'ultima rispetto all'enorme massa in movimento. Questo aspetto per me ci può stare, è questo che mi ha messo in crisi

dormendo mi è venuto in mente un altro esempio, visto sempre su Dmax!

un proiettile sparato ad una certa velocità rimbalza sull'acciaio. sparato più forte, stesso materiale, lo passa come se fosse burro. quindi la velocità un pò conta no?

sarebbe bello se fosse possibile fare un modello matematico del crollo, usando tutte le variabili in gioco, ma è un lavoro enorme! tempo fa al Politecnico di Torino hanno fatto una simulazione di ciò che dovrebbe essere accaduto al dc9 Itavia del caso Ustica, solo per 1-2 secondi analizzando un modello da centomila elementi sono stati necessari mesi di calcoli e di uso dei loro sistemi informatici!
Per caso qualcosa del genere è stata fatta per gli eventi del wtc?

Saluti a Massimo e grazie per lo spazio che ci permetti di usare, buon lavoro a stasera!!

belin !!
piedone70
Inviato: 4/10/2012 5:51  Aggiornato: 4/10/2012 5:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
ultima cosa poi vado, per Massimo

ehm... dove si può trovare la relazione di architect & engineers o un suo estratto, se fosse possibile in Italiano dato che il mio inglese da scuola media è molto scarso? vorrei sottoporla ai miei amici. Loro sicuramente conoscono la lingua, ma interesserebbe anche a me

Grazie e saluti

belin !!
Salva81
Inviato: 4/10/2012 8:28  Aggiornato: 4/10/2012 9:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 344
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Piedone, non impazzire troppo in calcoli e relazioni, ciò che dici è vero ed ha senso. Il problema è la velocità di caduta.

Anche se riuscissi a dimostrare che il blocco che collassa avesse una forza sufficiente a disintegrare sino in basso tutta la torre e tale forza fosse ampliata dalla velocità in aumento e dalla massa via via sempre maggiore, resterebbe impossibile che tale distruzione avvenga in così pochi secondi.

Se la parte superiore avesse al contrario forza insufficiente, sarebbe caduta lateralmente, lasciando la torre svettare distrutta in alto, come un moncherino.

Se ne avesse avuta, avrebbe distrutto il tutto probabilmente, ma non alla velocità prossima alla caduta libera.

Il fulcro è la velocità impossibile di caduta.
Il resto è un contorno e non cambia la risultante che vediamo, ne la spiega.

Ciao.

Aigor
Inviato: 4/10/2012 9:07  Aggiornato: 4/10/2012 9:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/7/2011
Da: GE
Inviati: 211
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@ Piedone70

La massa soprastante semplicemente *non può accelerare* a meno che di sotto non ci sia nulla che la rallenta.
Nulla si intende = aria oppure = materiale sottostante distrutto da esplosioni o similari.

Inoltre, la parte superiore ha avuto la possibilità di accelerare solo per i metri dei piani che hanno ceduto *improvvisamente* (e anche qui ci sarebbe da discutere sul perché lo abbiano fatto così improvvisamente".
E non è che ha accelerato come se sotto non ci fosse nulla perché, comunque, anche se indebolite, le strutture sottostanti *esistono* non è che spariscono.

Inoltre, è spiegato benissimo: la parte soprastante mentre impatta con quella sottostante si *rompe*, si *spacca*, si *frammenta*, utilizza il termine che più ti aggrada.
E quindi perde di energia.

Inoltre, secondo te l'immensa massa di polvere e detriti sparsi ovunque da dove viene? Se viene dalla parte distrutta nella caduta me lo spieghi come aumenta il peso e da dove viene l'energia che dovrebbe *schiacciare* e *distruggere*, addirittura *polverizzare* quella sottostante?

Inoltre, devo proprio essere di buon umore per perdere tempo in questo modo...

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci
(I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
Maaaan
Inviato: 4/10/2012 9:27  Aggiornato: 4/10/2012 9:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Alla fine la goduria è t-o-t-a-l-e.

A chi lo dici!
BUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!
Inoltre, devo proprio essere di buon umore per perdere tempo in questo modo...

Maaaan
Inviato: 4/10/2012 9:29  Aggiornato: 4/10/2012 10:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
dove si può trovare la relazione di architect & engineers o un suo estratto

Dovunque, sono come i carabinieri, in ogni paesino c'è un loro ufficio.
Piedone: lassaperde, stai parlando di figa con un cardinale.
Citazione:
un proiettile sparato ad una certa velocità rimbalza sull'acciaio. sparato più forte, stesso materiale, lo passa come se fosse burro

Chi saresti? Forse un METALLURGISTA per dire una cazzata del genere?

fefochip
Inviato: 4/10/2012 9:43  Aggiornato: 4/10/2012 9:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@ piedone70
Citazione:
dormendo mi è venuto in mente un altro esempio, visto sempre su Dmax!

un proiettile sparato ad una certa velocità rimbalza sull'acciaio. sparato più forte, stesso materiale, lo passa come se fosse burro. quindi la velocità un pò conta no?


ma non è che vuoi continuare a dormire bene piedone?
a me dai l'impressione che sei entrato in denial e ti aggrappi a qualunque frescaccia.

quella della carta velina non l'avevo ancora mai sentita.

comunque per dormire meglio rifletti che innanzi tutto non è molto corretto parlare di "masse" ma di forze.

comunque se proprio non puoi fare a meno che pensare alle masse comincia a riflettere su questo.

per "aggiustare" un pochino l'esempio idiota della carta velina immagina che ogni piano non era di carta velina ma era una lastra di marmo sospese senza nessuno vincolo senza nulla che reggeva queste lastre.

man mano che il crollo procedeva doveva imprimere velocità a ogni lastra che anche senza vincoli avrebbe offerto una sua resistenza in quanto dotato di MASSA INERZIALE.
(il concetto di massa inerziale spero tu ce lo abbia)
quindi anche concependo questo esempio cretino (perche ogni lastra di marmo era vincolata a una struttura e offriva molta piu resistenza a una forza che la sola della massa inerziale) il crollo non sarebbe mai potuto procedere alla velocità di caduta libera.

se si prende in considerazione la resistenza della struttura poi il discorso si fa assurdo .
tutti i piani sottostanti ,piano per piano erano costruiti (le parti portanti ovviamente) erano costruiti in modo che fossero sempre piu resistenti in quanto dovevano reggere (procedendo verso la base) il peso di una struttura sempre piu pesante.

quindi aggiungi questa considerazione e continui a pensare che è tutto normale che il crollo procedeva piu o meno alla velocità di caduta libera?

e in ultimo, mi sai dire un solo esempio al mondo di una struttura in acciaio che è collassata per QUALUNQUE motivo (che non una demolizione controllata) sulla sua pianta ?

che ti devo dire ,sogni d'oro.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Maaaan
Inviato: 4/10/2012 9:46  Aggiornato: 4/10/2012 9:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
(il concetto di massa inerziale spero tu ce lo abbia)

Ma quante masse ci sono?

Lollo954
Inviato: 4/10/2012 9:48  Aggiornato: 4/10/2012 9:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/4/2012
Da: Carboland
Inviati: 136
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Teba:
Citazione:

.A essere sinceri un tempo anch'io ero debunker ma poi mi sono buscato una freccia nel ginocchio.

è stato quello il momento immortalato nella foto del tuo avatar!!!!! :)


Piedone70

Citazione :

Secondo me, le TT erano costruzioni "senza senso". Giusto le classiche "spacconate" all'americana, concepite giusto per stare in piedi e resistere ai venti laterali e poco più!


Hemmm tanto per dirne una cosi nel mucchio, le TT erano acciaio e vetro ok ma erano CERTIFICATE PER RESISTERE AD UNO O PIU' IMPATTI di aereo ( e non venitemi a dire che gli aerei dell'11 settembre avevano i carburante e non era previsto..

"I piccoli segreti sono i più difficili da mantenere. Per quelli grandi basterà sempre l'incredulità della gente".(McLuhan)
Maaaan
Inviato: 4/10/2012 9:51  Aggiornato: 4/10/2012 9:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Quel che è certo è certo.

czar
Inviato: 4/10/2012 10:47  Aggiornato: 4/10/2012 10:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@ Massimo

Bellissimo ! chiaro i punti si mettano in fila uno dopo l'altro in modo semplice ma creando un bel filo tra loro.

mi unisco anche io al discorso degli esempi sulle auto che conoscendo gente come Attivissimo potrebbero prestare il fianco a battute per confondere le idee tra i concetti della fisica che esprimi.

Sempre a proposito di questo luminare, non sarebbe possibile inserire anche una di quelle sequenze in cui si misura il tempo di caduta sul video ?
perché le fonti che fai vedere ovviamente non sono consultabili subito da tutti e la maggior parte non le consulterà mai, ma un video è un'altra storia uno si convince subito.

La cagata del rumore per misurare il tempo di caduta non la conoscevo, per questo tizio un lampo allora dovrebbe durare svariati secondi...basta ascoltare il tuono.

@ Piedone

quello della carta velina è l'esempio più cretino che abbia mai sentito, da questi esperti non farei progettare la cuccia del cane.
innanzitutto la parte sottostante era più resistente di quella sopra, quindi come può calzare l'esempio di un blocco di pietra per il primo e della carta velina per il secondo.
comunque prova a prendere un sasso e un centinaio di fogli di carta velina e prova a trapassarli alla velocità di caduta libera e vedi come è facile che le cose siano andate come dice il Nist (o meglio non dice).

poi possiamo rigirare l'esempio come ci pare se possiamo giocare come vogliamo con massa e densità.
ad esempio: l'aereo doveva trapassare le torri e continuare il suo volo senza rallentare in quanto se prendi un proiettile ad alta penetrazione e lo spari su un budino......
oppure prendiamo un treno e lanciamolo contro una torre di cartone.....
mentre le torri dovevano rimanere in piedi in quanto se lasci cadere un blocco di polistirolo sopra uno di titanio rivestito di uranio impoverito.......

devo continuare?



NiHiLaNtH
Inviato: 4/10/2012 10:47  Aggiornato: 4/10/2012 11:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
E paragonare i ponteggi d'acciaio che reggevano le lastre di cemento delle pavimentazioni a della carta velina trappassata da un sasso, fa veramente ridere. Prova un po' a metterci anche 47 colonne portanti in mezzo a quei fogli, e vediamo il sasso cosa fa...


Decalagon ma che stai a dì anche alberto angela ha detto che le torri erano come 2 parallelepipedi vuoti



Citazione:
Alcuni debunkers, che difendono la versione ufficiale, hanno diffuso dei video e delle immagini che mostrano gli squibs provocati dal crollo di edifici abbattuti con la sopracitata tecnica di demolizione controllata denominata “verinage”, appunto senza esplosivo Il loro tentativo è quello di dimostrare che nelle Torri Gemelle gli sbuffi furono provocati dalla pressione esercitata dai piani in caduta e non dagli esplosivi.


ho visto qualche video di demolizioni realizzate con la tecnica del verninage ma non ho mai visto squibs simili a quelle delle demolizioni controllate o sentito esplosioni prima e durante il crollo. il verninage è una tecnica particolare che si usa solo in determinate situazioni, se per esempio ho un palazzo in cemento armato di 12 piani ne tolgo 2 in mezzo e faccio schiantare i 5 superiori sui 5 inferiori

Citazione:
Ma ti faccio notare, come si vede bene dai video, che la stragrande maggioranza del blocco superiore della torre cade all'esterno in mille pezzi, quindi c'era sempre meno peso che gravava sul blocco inferiore


è vero la torre nord si è aperta come una banana

Citazione:
scusate ma secondo voi le migliaia di macchine ritrovate anche a distanza di km dal complesso wtc , con il motore completamente fuso e molte di queste con le gomme stranamente rimaste intatte , cosa può averle ridotte cosi? Basta linkare melted car 9/11 sia sul tubo che su google per vedere le foto , di sicuro non è stata la thermite che era dentro le torri.


le auto hanno preso fuoco dopo essere state investite dalle nubi di polvere generate dal crollo delle torri, magari i residui di esplosivo contenuti nella nube hanno reagito in qualche modo con la vernice delle macchine

czar
Inviato: 4/10/2012 10:53  Aggiornato: 4/10/2012 10:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@massimo
scusa problema mio non l'avevo visto il video

Maaaan
Inviato: 4/10/2012 11:04  Aggiornato: 4/10/2012 11:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Una volta dal terrazzo di casa ho fatto cadere una pallina cinese e ho rotto la piastrella 3 metri più sotto. La mamma mi ha detto di non farlo mai più o avrei rischiato grosso. Ma ragionando poi, aveva torto.

NiHiLaNtH
Inviato: 4/10/2012 11:28  Aggiornato: 4/10/2012 11:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Massimo magari alle sconcertanti dichiarazioni del nist del video puoi aggiungere anche il dialogo tra Michael Neumann e la giornalista Jennifer Abel

ABEL: … what about that letter where NIST said it didn’t look for evidence of explosives?

NEUMANN: Right, because there was no evidence of that.

ABEL: But how can you know there’s no evidence if you don’t look for it first?

NEUMANN: If you’re looking for something that isn’t there, you’re wasting your time….

Vitriolum
Inviato: 4/10/2012 12:11  Aggiornato: 4/10/2012 12:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
minuto 1:51

il fatto che si tocchi così il naso e guardi verso destra è un chiaro sintomo, secondo la PNL, del fatto che raccontando una frottola

...e che ne è consapevole


REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
shtones
Inviato: 4/10/2012 12:43  Aggiornato: 4/10/2012 12:43
So tutto
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 8
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:

le auto hanno preso fuoco dopo essere state investite dalle nubi di polvere generate dal crollo delle torri, magari i residui di esplosivo contenuti nella nube hanno reagito in qualche modo con la vernice delle macchine.




Ora va bene pensare che la nube di polvere generata dal crollo delle torri portasse dietro residui di esplosivo contenuto nella nube , ma qua non si tratta di reazione con la vernice delle macchine ,ma di altro stiamo parlando di motori in acciaio fusi completamente, macchine disintegrate tutto questo anche a molta distanza dalle torri , segno che è stata usata qualche arma ad energia diretta , oltre alla thermite .

http://drjudywood.com/articles/DEW/StarWarsBeam5.html

gnaffetto
Inviato: 4/10/2012 12:57  Aggiornato: 4/10/2012 13:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
http://www.youtube.com/watch?v=vf0mR9Rhyb4

un bambino ci voleva....

edit

http://www.youtube.com/watch?v=NBbz2eIoVDQ

naturalmente sono diverse le altezze colpite, sarebbe curioso vedere l'effetto con il danno piu' in alto....

Decalagon
Inviato: 4/10/2012 13:00  Aggiornato: 4/10/2012 13:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
un bambino ci voleva....


A fare cosa? A far cadere su sé stessi dei legnetti appoggiati uno sull'altro? Se per quello anche un castello di carte cade allo stesso modo, ma non vedo dove sia la connessione logica con le Twin Towers.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Aigor
Inviato: 4/10/2012 13:03  Aggiornato: 4/10/2012 13:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/7/2011
Da: GE
Inviati: 211
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@shtones

Devo dire che le immagini sono inquietanti... soprattutto quelle dove si vede il metallo apparentemente "sciolto" e i motori scomparsi.

9/11 è veramente una specie di Matrioska... più indaghi e più ti accorgi di quante siano le cose al di fuori della "normalità"...

Grazie per il link

Aigor

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci
(I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
gnaffetto
Inviato: 4/10/2012 13:39  Aggiornato: 4/10/2012 13:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
A fare cosa? A far cadere su sé stessi dei legnetti appoggiati uno sull'altro? Se per quello anche un castello di carte cade allo stesso modo, ma non vedo dove sia la connessione logica con le Twin Towers.


credo che se fai vedere a una persona normale il video dei legnetti (quindi una simulazione REALE) sara' molto difficile convincerla che non possa essere avvenuto anche per le torri.... e i legnetti sono piu' plausibili del ghiaccio....

Decalagon
Inviato: 4/10/2012 13:53  Aggiornato: 4/10/2012 13:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Invece che fare vedere "simulazioni" ridicole fatte da dei bambini con alcuni legnetti appoggiati uno sopra l'altro, vediamo un po' un confronto serio fatto con la demolizione di un edificio fatta senza l'utilizzo di esplosivi e il crollo della sezione superiore delle Torri:

http://www.youtube.com/watch?v=mppT1j9X0lw

Citazione:
una simulazione REALE


REALE? E di che cosa, di quello che avviene se fai crollare una torre di legnetti alta 30 cm? Allora sì, in quel caso è una simulazione reale

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
NiHiLaNtH
Inviato: 4/10/2012 13:54  Aggiornato: 4/10/2012 13:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
ara' molto difficile convincerla che non possa essere avvenuto anche per le torri.


certo perchè le colonne delle torri erano semplicemente appoggiate l'una sull'altra e si reggevano in piedi per miracolo


orne
Inviato: 4/10/2012 14:17  Aggiornato: 4/10/2012 14:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Decalagon

Citazione:
Invece che fare vedere "simulazioni" ridicole fatte da dei bambini con alcuni legnetti appoggiati uno sopra l'altro, vediamo un po' un confronto serio fatto con la demolizione di un edificio fatta senza l'utilizzo di esplosivi e il crollo della sezione superiore delle Torri: http://www.youtube.com/watch?v=mppT1j9X0lw


grazie per il link, video molto interessante.
tra l'altro al minuto 4:36 si vede netta l'esplosione, nel punto più basso del blocco superiore, nel momento in cui inizia il crollo (si vede anche in altri punti, ma questo che ho indicato è il migliore).

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
Maaaan
Inviato: 4/10/2012 14:55  Aggiornato: 4/10/2012 15:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Invece che fare vedere "simulazioni" ridicole fatte da dei bambini con alcuni legnetti appoggiati uno sopra l'altro, vediamo un po' un confronto serio

Cioè prendete un albero. Cioè lasciatelo sul posto. E con una sega a mano ma col motore è più veloce fai una tacca. Poi tagli dall'altra parte e vedi il crollo gravitazionale. Cioè non attraverso sè stesso.
Citazione:
certo perchè le colonne delle torri erano semplicemente appoggiate l'una sull'altra e si reggevano in piedi per miracolo

Già perchè credi che cambi qualcosa con un po' di colla dopo che il primo cedimento è cominciato?
Inoltre immagina che ad un certo punto su buona parte della sezione la colla perda il suo effetto e i pezzetti di legno diventino di marzapane (mmmm).
Osservo con gusto la compenetrazione.

Decalagon
Inviato: 4/10/2012 14:57  Aggiornato: 4/10/2012 14:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Cioè prendete un albero. Cioè lasciatelo sul posto. E con una sega a mano ma col motore è più veloce fai una tacca. Poi tagli dall'altra parte e vedi il crollo gravitazionale. Cioè non attraverso sè stesso.


Ma tu non avevi dato uno straziante addio alla community? Sei tornato per un attacco di nostalgia?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Maaaan
Inviato: 4/10/2012 14:57  Aggiornato: 4/10/2012 14:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Mi diverto troppo...

Decalagon
Inviato: 4/10/2012 15:00  Aggiornato: 4/10/2012 15:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Anche tu sei simpatico

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
gnaffetto
Inviato: 4/10/2012 15:06  Aggiornato: 4/10/2012 15:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
quello che volevo dire è che forse usare degli esempi video piu' calzanti (meno teorici e meno grafici) sarebbe piu' efficace

ad esempio al min 7 e 24 sec di http://www.youtube.com/watch?v=9YRUso7Nf3s

Maaaan
Inviato: 4/10/2012 15:12  Aggiornato: 4/10/2012 15:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera

Maccheffai, tiri il sasso è nascondi la mano?

czar
Inviato: 4/10/2012 15:38  Aggiornato: 4/10/2012 15:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
la torre di stecchini che sarebbe caduta anche accendendo il condizionatore fa ridere, ma in effetti quei palazzi in cui solo un settore collassa e quindi non conservano l'energia per la loro stessa distruzione esemplificano bene il concetto.

una massa accellera su un corpo fermo e si disintegra o deforma solo fino a quando non ha esaurito l'energia della sua quantità di moto poi si ferma e rimane addirittura integra e quasi in piedi.



molto bello il video postato da decalogon.

complo
Inviato: 4/10/2012 15:52  Aggiornato: 4/10/2012 15:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Già perchè credi che cambi qualcosa con un po' di colla dopo che il primo cedimento è cominciato? Inoltre immagina che ad un certo punto su buona parte della sezione la colla perda il suo effetto e i pezzetti di legno diventino di marzapane (mmmm). Osservo con gusto la compenetrazione.


Certo, certo. Non cambia nulla.
Mi piacerebbe fossimo tra quei ragazzi con la fionda, arrivo io con una colla di quelle moderne incollo tutti gli stecchini e poi mettiamo 100.000 euro sul piatto.
Se crolla come nel video vinci tu, altrimenti vinco io.....

Maaaan
Inviato: 4/10/2012 16:04  Aggiornato: 4/10/2012 16:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Quoti per quotare qualcosa?
Citazione:
Quoti per quotare qualcosa?

Citazione:
Citazione:
Quoti per quotare qualcosa?

Scommessa accettata, ma come da quote si riproduce il fenomeno descritto nel quote che hai quotato.

complo
Inviato: 4/10/2012 16:15  Aggiornato: 4/10/2012 16:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Scommessa accettata, ma come da quote si riproduce il fenomeno descritto nel quote che hai quotato.


Cioè il legno prima si trasforma in marzapane?
Ah bhè, allora non scommetto.....


P.S. Fai una prova. Ce l'hai un figlio piccolo? Di cinque anni basta.
Chiedigli se le torrette superiori del Lego le puoi eliminare limandole e vedi che ti risponde....

Maaaan
Inviato: 4/10/2012 16:24  Aggiornato: 4/10/2012 16:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Allora cosa quoti.
Ho solo voi.

gelu
Inviato: 4/10/2012 16:25  Aggiornato: 4/10/2012 16:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/10/2008
Da:
Inviati: 191
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Probabilmente faccio una domanda imbecille (ma i debunker, si sa, si attaccano a tutto!): quanto pesa un aereo? se le TT avevano sul capo un aereo a testa, starebbe ancora in piedi la teoria di Newton?

gudarian
Inviato: 4/10/2012 16:28  Aggiornato: 4/10/2012 16:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Probabilmente faccio una domanda imbecille (ma i debunker, si sa, si attaccano a tutto!): quanto pesa un aereo? se le TT avevano sul capo un aereo a testa, starebbe ancora in piedi la teoria di Newton?


è una domanda seria oppure.....

vuoi dire che le leggi della fisica cambierebbero con un aereo in testa alle TT...

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
bubu7
Inviato: 4/10/2012 16:29  Aggiornato: 4/10/2012 16:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Un lavoro esemplare, Massimo. Complimenti.
Sarebbe utile sapere quanto è costato tutto questo immenso lavoro del Nist e chi ha pagato se alla fine poi non hanno dato le risposte che ci si attendeva, oltre a ribadire verità già note.

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
gudarian
Inviato: 4/10/2012 16:36  Aggiornato: 4/10/2012 16:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Comunque gurdatevi questo filmato per capire cosa si possa fare con un boing

http://www.youtube.com/watch?v=7D3fsbVn_Jw

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
cocis
Inviato: 4/10/2012 16:44  Aggiornato: 4/10/2012 16:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera

czar
Inviato: 4/10/2012 16:51  Aggiornato: 4/10/2012 16:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
peso aero circa 300 ton peso torri circa 800.000.
un oliva su di un tavolino.

orne
Inviato: 4/10/2012 17:05  Aggiornato: 4/10/2012 17:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Massimo

quasi dimenticavo.
il video è proprio ben fatto.
a costo di essere ripetitiva, complimenti.

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
Redazione
Inviato: 4/10/2012 17:12  Aggiornato: 4/10/2012 17:13
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
CZAER: "La cagata del rumore per misurare il tempo di caduta non la conoscevo, per questo tizio un lampo allora dovrebbe durare svariati secondi...basta ascoltare il tuono."

Splendida!

***

NIHILANTH: "Massimo magari alle sconcertanti dichiarazioni del nist del video puoi aggiungere anche il dialogo tra Michael Neumann e la giornalista Jennifer Abel"

Nel film c'è, in un punto diverso.

Grazie comunque, ovviamente.

***

BUBU7: "Sarebbe utile sapere quanto è costato tutto questo immenso lavoro del Nist e chi ha pagato se alla fine poi non hanno dato le risposte che ci si attendeva."

20 milioni di dollari.

I cittadini americani, naturalmente. Cornuti e mazziati, come da copione.

***

Maaaan: Smettila di fare l'imbecille. Il parco giochi è in fondo a destra, dopo l'asilo infantile.

Maaaan
Inviato: 4/10/2012 17:29  Aggiornato: 4/10/2012 17:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ecco. Beccato a mescolarsi fra i grandi.
Questi baffi finti son troppo finti.

matteog
Inviato: 4/10/2012 17:54  Aggiornato: 4/10/2012 17:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@piedone70

guarda la mia ragazza è un ingegnere civile e dice chiaramente che quello che hanno detto gli ingegneri che conosci è una cazzata pazzesca per un po' di motivi:

1) i piani potevano essere anche "deboli" in rapporto alla struttura ma i tuoi amici ingegneri si sono dimenticati di considerare le colonne del core e le colonne laterali. Quindi le colonne avrebbero comunque frenato la caduta.

2) se ipotizzi che i piani siano di carta velina anche il blocco superiore è fatto di carta velina e siccome aveva una massa inferiore al blocco inferiore, nella caduta, si sarebbe distrutto, anzi molto più probabilmente sarebbe dovuto cadere di lato

3) l'esempio del proiettile è quanto di più sbagliato si possa fare, perché il blocco superiore non ha avuto una spinta dall'alto ma solo la normale forza di gravità, il proiettile invece ha una spinta iniziale

4) come è evidente dai filmati il blocco superiore si disintegra cacciando polveri e frammenti lateralmente, ed incredibilmente anche verticalmente in alto, ciò confuta pienamente l'effetto somma di masse in caduta

5) ultimo ma fondamentale dettaglio è proprio la velocità di caduta: il blocco superiore siccome aveva "qualcosina" sotto averebbe dovuto decelerare proprio perché incontrava ostacoli, invece ha accelerato

6) basterebbe calcolare il potenziale per distruggere tutto il blocco di sotto, lo ha fatto il Nist? mi pare di no ed infatti quando lo hanno calcolato quelli di A&E hanno dimostrato quanto non poteva bastare il potenziale del blocco superiore per distruggere tutto il resto in un crollo gravitazionale

P.S.:@Maaaan bentornato si sentiva la tua mancanza ci mancava il barzellettiere

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
migZ
Inviato: 4/10/2012 17:54  Aggiornato: 4/10/2012 17:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
gudarian:
Citazione:
Comunque gurdatevi questo filmato per capire cosa si possa fare con un boing


scusa ma sei ironico, vero? hai notato che quello è il video di una pubblicità, vero? vero????

maurixio
Inviato: 4/10/2012 18:52  Aggiornato: 4/10/2012 18:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Grazie ragazzi ...ottimo lavoro.

Spiderman
Inviato: 4/10/2012 19:23  Aggiornato: 4/10/2012 19:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ottimo lavoro Max!

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
ByB
Inviato: 4/10/2012 20:39  Aggiornato: 4/10/2012 20:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/5/2011
Da:
Inviati: 382
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
a_mensa
Caro Mazzucco
come gli altri , anche questo è un ottimo lavoro, veramente ammirevole, ma sai qual è il problema ?
su circa 50 persone a cui ho chiesto "chi ha fatto crollare le torri gemelle ?" solo 3 hanno messo in dubbio la versione ufficiale, e di queste tre due hanno accettato con scetticismo che fosse lo stesso governo americano.
Questa purtroppo è la realtà contro cui ti stai muovendo ! i media hanno ormai stabilito la verità storica della cosa, e solo un eclatante colpo di scena, pubblicizzato adeguatamente, potrebbe riportare davanti agli occhi dell'opinione pubblica i fatti.

si è vero a_mensa ma sono convinto che la presa coscienza del problema da parte delle masse, non avviene in maniera lineare ma con l'andare del tempo aumenta fino ad arrivare esponenziale, e non serve un forte impulso per avere una forte reazione ma basta un piccolo stimolo,come avviene in una struttura coerente di acqua....speriamo!

un saluto

Maaaan
Inviato: 4/10/2012 21:09  Aggiornato: 4/10/2012 21:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
guarda la mia ragazza è un ingegnere civile

Potresti anche presentarmela un giorno. Tutti i miei colleghi sono rozzi e incivili.

matteog
Inviato: 4/10/2012 22:20  Aggiornato: 4/10/2012 22:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Maaaan

Citazione:
Potresti anche presentarmela un giorno. Tutti i miei colleghi sono rozzi e incivili.


Come dice sempre la mia ragazza, l'humor degli ingegneri è proprio triste, senza offesa.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Maaaan
Inviato: 4/10/2012 23:03  Aggiornato: 4/10/2012 23:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Che hai capito...
Gli ingegneri non si divertono mica come pensi tu...!

Sweps
Inviato: 5/10/2012 0:12  Aggiornato: 5/10/2012 0:49
So tutto
Iscritto: 16/9/2012
Da:
Inviati: 20
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
........

piedone70
Inviato: 5/10/2012 0:13  Aggiornato: 5/10/2012 0:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
arieccomi!

dunque, bellissimo il video di decalagon, veramente.

peccato che comunque, come nel video appena postato, si vedano gli effetti su strutture di cemento armato! e le conclusioni sono quelle che ci si aspetta di vedere, come ovvio, scusate il termine.

stasera ho parlato con un altro ingegnere strutturale, anziano, il quale dopo avermi guardato un pò male, ha detto (quasi testuali parole): non si può sapere esattamente come si può sviluppare tale crollo, DIPENDE dalle masse in gioco, dalle forze e dal tipo di struttura. Insomma bisogna fare dei calcoli molto complessi! (in altre parole, la cosa può essere spiegabile, o anche no, a seconda della situazione che si presenta)

quindi a questo punto la situazione è la seguente: alcuni ingegneri dicono una cosa, altri l'opposto e altri devono pensarci, alla faccia della scienza esatta!! eppure tutti dovrebbero aver studiato le stesse cose!!

io, dato il mio carattere non mi permetterei mai di dire che un qualsiasi studioso sta dicendo una stron**ta, anche perchè non ho argomenti per discutere, però alla fine comese ne esce?

saluti!!

belin !!
piedone70
Inviato: 5/10/2012 0:25  Aggiornato: 5/10/2012 0:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
tanto per mettere della carne al fuoco, vorrei postare un link dove un perito analizza i crolli e fa una relazione a mio parere interessantissima e con aspetti mai considerati.

Solo che non so come funzionano ste cose, cioè posso postare il link, essendo una cosa liberamente consultabile su Internet o devo chiedere il permesso a costui, che peraltro non conosco?

grazie per chi vorrà rispondere

belin !!
vuotorosso
Inviato: 5/10/2012 0:39  Aggiornato: 5/10/2012 0:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Che io sappia finché si tratta di materiale non protetto da copyright puoi linkare tutto quello che esiste.

E' buona norma comunque, se si tratta di file, non linkare mai al file direttamente ma alla pagina che lo contiene: è una forma di rispetto e riconoscimento verso chi lo ha messo a disposizione.

piedone70
Inviato: 5/10/2012 0:46  Aggiornato: 5/10/2012 0:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
grazie vuotorosso!

allora www.seeninside.net/911/

sulla sinistra cliccate su "le torri", a me sembra una buona trattazione dell'argomento.

buonanotte a tutti!! a domani

belin !!
piedone70
Inviato: 5/10/2012 0:53  Aggiornato: 5/10/2012 0:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
scusatemi, sempre sulla sinistra anche "complotti e misteri", dove c'è un'interessante, secondo me, analisi sull'aria presente all'interno delle torri.

'notte...

belin !!
Sertes
Inviato: 5/10/2012 0:53  Aggiornato: 5/10/2012 0:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
piedone70 ha scritto:
allora www.seeninside.net/911/

sulla sinistra cliccate su "le torri", a me sembra una buona trattazione dell'argomento.


Un sito che unisce l'inutile al dilettante.

Intanto non c'è alcuna trattazione della dinamica del crollo, che è l'argomento della discussione

Poi c'è scritto "una relazione ufficiale sul crollo del WTC7 ancora non è stata pubblicata." quindi il sito è rimasto ad almeno 3 anni fa

Sulla nano-thermite nulla, se non i soliti ingiustificati insulti verso Steven Jones

Citazione:
Continuando "anche" nell'ipotesi che le teorie complottiste si basino sul preconcetto e la malafede (cioè a dire che sono costruite e calibrate per "creare verità alternative" e non per "cercare la verità) affrontiamo il nuovo coniglio tirato fuori da cilindro di questi prestigiatori.


Insomma, peggio non poteva andare, Piedone70.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
marsentry
Inviato: 5/10/2012 1:23  Aggiornato: 5/10/2012 1:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/9/2007
Da:
Inviati: 53
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Bello e completo.
Questo nuovo film-documentario sull'11/9 sta venendo una meraviglia.

Chissà se al NIST sanno che le strutture, per come vengono concepite, se presentano una failure in un punto tendono a ripartre il carico sulla restante parte integra (che è sempre molto più del necessario a svolgere questo compito).
E le strutture edili non hanno nemmeno il problema di quelle, per esempio, degli aerei, e cioè di dover ridurre sempre al minimo il peso.

Una struttura che tende a far propagare un danno all'infinito non è più una struttura.

matteog
Inviato: 5/10/2012 1:24  Aggiornato: 5/10/2012 1:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Piedone70

come dice Sertes dove sarebbe l'analisi? i dati?

Allora la situazione secondo me è semplice:

- il Nist afferma che il crollo era "inevitabile", un'affermazione del genere è antiscientifica perché un fenomeno del genere va spiegato se sei un uomo di scienza e se è il tuo compito. A numerose richieste il Nist nega. Ora o il Nist è incapace o è in malafede.

E' incapace? vorrebbe dire che nessuno degli ingegneri che lo formano è capace di dare una spiegazione al crollo quindi perché dovremmo fidarci delle analisi precedenti? non varrebbe nemmeno quella sul crollo iniziale

Se è in malafede, va beh... lo sappiamo che pensare

Quindi possiamo scartare il Nist come interlocutore scientifico. Allora ci affidiamo all'A&E.

Conclusione.
Non ci sono milioni di possibilità sul crollo: o è gravitazionale o è una demolizione.
Ci sono milioni di motivi scientifici, già detti e spiegati bene nel video di Massimo, per cui non può essere gravitazionale, di conseguenza è una demolizione.
Qualsiasi ingegnere che ti dice che non è spiegabile vuol dire che ha dei seri limiti.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
piedone70
Inviato: 5/10/2012 7:13  Aggiornato: 5/10/2012 7:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
cavolo, mi sembrava di avere le idee più chiare e invece adesso sono in grande confusione, alla faccia del "so tutto" vicino al nick!

mi sa che devo documentarmi un pò... A presto saluti!

belin !!
Teba
Inviato: 5/10/2012 9:21  Aggiornato: 5/10/2012 9:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
piedone70:
Citazione:
quindi a questo punto la situazione è la seguente: alcuni ingegneri dicono una cosa, altri l'opposto e altri devono pensarci, alla faccia della scienza esatta!! eppure tutti dovrebbero aver studiato le stesse cose!!


La fisica è una scienza esatta in questo caso, solo che se tu ti rivolgi a ingegneri che non conoscono bene il 9/11 ( rapporto Nist, tempi di crollo, accelerazione del blocco superiore, polverizzazione completa delle torri, temperature degli incendi, etc etc) anche loro possono risponderti in maniera non corretta.

Fa una cosa, fa vedere agli ingegnere a cui ti rivolgi lo spezzone video che ha fatto Massimo o fa vedere loro Experts speak out, dove ci sono ingegneri e architetti che spiegano l'impossibilità del crollo gravitazionale.

Maaaan
Inviato: 5/10/2012 11:08  Aggiornato: 5/10/2012 12:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
come dice Sertes dove sarebbe l'analisi? i dati?

Perchè? Forse non hai visto che fanno l'esempio con un solaio?
Piedone: tranquillo. Il crollo naturale è possibilissimo e non è nè artificiale nè gravitazionale.
Che poi non si sa bene nemmeno che significhi.
Direi che sono gli ingegneri che non sanno un cazzo di 911 che dicono che non sia possibile il cedimento senza la demolizione. Inoltre errare è umano ma perseverare...
Poi tì ho detto, mai parlare di figa con un cardinale. Perchè o non sa niente o fa finta di niente.
Domanda banale. Fatemi vedere le eslposioni all'inizio del cedimento...
Non esiste.
Il cedimento è tranquillo tranquillo, se la prende con gran comodità.
Fanno pure i giochini con bender.
Come dice Sertes dove sarebbero i parametri della simulazione mostrata? I DATI?
Posso dimostrare qualunque cosa variando le condizioni contorno.

Possiamo proprio dire che il modo di cedimento è quello VERINAGE.
L'effetto è stato ottenuto a causa del peso delle solette, che prima estendendosi e poi rilassandosi, hanno determinato la flessione del telaio esterno nelle due direzioni successivamente. Il rammollimento delle interne ha fatto il resto, perchè vedi che pure nelle demolizioni verinage la sezione è stata predisposta parecchi secondi prima con delle detonazioni. Non viene giù altrimenti in modo così pulito.
Ripeto, il modo e l'innesco del crollo sono identici, cioè una sezione intera è venuta a mancare.
Il crollo pure.

... si vede benissimo che alcune macerie cascano molto più veloci, il palazzo in cedimento rimane indietro. A meno che non avessero piazzato cariche a gravitonio che hanno reso il movimento delle macerie all'esterno supergravitazionale.

E' ora di finiamola.

Sertes
Inviato: 5/10/2012 12:08  Aggiornato: 5/10/2012 12:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Maaaan ha scritto:
... si vede benissimo che alcune macerie cascano molto più veloci, il palazzo in cedimento rimane indietro. A meno che non avessero piazzato cariche a gravitonio che hanno reso il movimento delle macerie all'esterno supergravitazionale.


Forse è il caso che tu vada a scrivere sui forum di star trek, dove la parola gravitonio ha la sua collocazione.

In quanto al resto del tuo cosiddetto "ragionamento" la velocità che si raggiunge con la forza di gravità non è la massima possibile, se da un metro sopra la tua testa ti faccio cadere un proiettile ti faccio male, se da un metro sopra la tua testa ti sparo ti ammazzo.
E' così banale che è imbarazzante dovertelo spiegare.

In ogni caso fa piacere vedere che anche tu hai una teoria tutta tua, che però non c'entra nulla con la Versione Ufficiale, che afferma una sostanziale caduta libera del blocco superiore attraverso 92 piani integri.

Studia, che hai tanto da recuperare.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 12:41  Aggiornato: 5/10/2012 12:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
se da un metro sopra la tua testa ti faccio cadere un proiettile ti faccio male, se da un metro sopra la tua testa ti sparo ti ammazzo.

Ok, dunque crollo supergravitazionale.

Citazione:
che però non c'entra nulla con la Versione Ufficiale

Studia, che hai tanto da recuperare.

Citazione:
Studia, che hai tanto da recuperare.

Detto da uno che non sanasega.

Maaaan
Inviato: 5/10/2012 13:11  Aggiornato: 5/10/2012 13:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
http://www.liveleak.com/view?i=71f_1348257433
Qui invece si vedono chiaramente delle cariche a deformazione spaziala ad asse verticale.
Spiegatemi questa demolizione impossibile. Con simpatia.

matteog
Inviato: 5/10/2012 13:57  Aggiornato: 5/10/2012 13:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaaan non perde occasione di coprirsi di ridicolo. Posta un video di un silo chiaramente costruito in cemento che non c'entra una beata mazza

Poi ovviamente nella sua fantascientifica spiegazione dimentica di spiegare:

- la polverizzazione del core e delle colonne laterali
- il materiale gettato a centinaia di metri di distanza
- gli squibs chiarissimi a distanza di decine di piani
- le centinaia di testimonianze di esplosioni prima dei crolli
- l'acciaio fuso nelle fondamenta
- le colonne tagliate a 45°
- e la nanothermithe

e poi raggiunge l'apice dimostrando la sua ignoranza in materia: quando non sa che casualmente il crollo non doveva nemmeno innescarsi perché come spiega sia l'ingegnere che le ha costruite quelle torri e come dimostra Kevin Ryan ai Toronto Hearings le colonne portanti erano state progettate per sostenere molto più del carico aggiuntivo ipotizzato dal Nist.

Un consiglio vivissimo: studia.

P.S: chissà perché ogni volta questi geni si dimenticano di spiegare tutto il resto, ridicoli

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 14:07  Aggiornato: 5/10/2012 14:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Hai dimenticato il fall-out radioattivo?
Eh, a forza di dare mazzate con la testa...

matteog
Inviato: 5/10/2012 14:11  Aggiornato: 5/10/2012 14:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Hai dimenticato il fall-out radioattivo? Eh, a forza di dare mazzate con la testa...


L'ironia triste di un sedicente ingegnere senza argomenti.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 14:29  Aggiornato: 5/10/2012 14:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Come dicevano gli indiani, il problema sta nella domanda. Non aspettarti una risposta.
Per lo meno a te diretta. Casomai se mi fai conoscere tua moglie, poichè sicuramente avrà qualche curiosità che tu non puoi levare a nessuno.

Decalagon
Inviato: 5/10/2012 14:36  Aggiornato: 5/10/2012 14:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Spiegatemi questa demolizione impossibile. Con simpatia.


Alle torri si contesta la discesa del blocco superiore in accelerazione di gravità attraverso il percorso di maggior resistenza e la sua conseguente simmetria.
Nel video che hai pubblicato tu non si osserva nessuno di questi due fenomeni, ma il suo esatto opposto.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 14:48  Aggiornato: 5/10/2012 14:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Sicuramente il silos non cade come un'albero.
Inoltre il crollo gravitazionale con modalità verinage è perfettamente consona.
Ossia accelerazione di gravità OK. Vamos.

Decalagon
Inviato: 5/10/2012 15:04  Aggiornato: 5/10/2012 16:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Sicuramente il silos non cade come un'albero.


L'albero lo usai per fare il paragone con le colonne del core. Forse vuoi dirmi che una colonna d'acciaio è meno resistente di un albero?

Citazione:
Inoltre il crollo gravitazionale con modalità verinage è perfettamente consona.


No.

Il crollo subisce un evidente rallentamento inerziale nel momento in cui tocca il suolo, il così detto "jolt" discusso anche nel video di Chandler, e poi la struttura si distrugge spostandosi lateralmente, seguendo (com'è logico) il suo percorso di minor resistenza.

EDIT

La sezione superiore delle Torri, invece, ha seguito il suo percorso di maggior resistenza in accelerazione di gravità, attraverso 90 e oltre piani integri.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Aigor
Inviato: 5/10/2012 15:07  Aggiornato: 5/10/2012 15:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/7/2011
Da: GE
Inviati: 211
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@ Maaaan & verinage

Lasciando perdere il silos, che come hanno detto altri ha una struttura diversa, ho guardato alcune demolizioni con la tecnica del verinage reperibili sul tubo.

Mi sembra che la tecnica sia basata su uno spostamento laterale andata/ritorno che avviene *al centro* della struttura, perché come spiegato bene nel filmato, la parte soprastante (mentre cade) demolisce la sottostante e si auto-demolisce di conseguenza...

Senza voler nemmeno prendere in considerazione la struttura portante interna, le torri non rientrano in questa categoria: parliamo, per la WTC1, di 90 piani falciati da 10, non di 55 vs. 55... (i 10 che mancano sono quelli colpiti e danneggiati).

Quindi la parte superiore si sarebbe dovuta auto-demolire completamente intorno, ad essere pessimistici, al 70°-65° piano...

Mi sembra che il verinage non sia applicabile, a meno di non supporre che abbiano utilizzato esplosivi o altro per indebolire via via la parte sottostante, ma qui torniamo alle ipotesi discusse qui sopra

Aigor

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci
(I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 15:19  Aggiornato: 5/10/2012 15:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Mi sembra che la tecnica sia basata su uno spostamento laterale andata/ritorno che avviene *al centro* della struttura

Lo spostamento laterale sul WTC è avvenuto. A causa dell'estensione e del rilassamento delle solette.
Non è uno spostamento andata e ritorno. Semplicemente si tratta di spostare fuori asse una sezione.
Piani falciati o no le dimensioni erano completamente diverse. Perfettamente consono che le sezioni superiori siano state benissimo capaci di sradicare le solette inferiori. Infatti l'orizzontalità della struttura era garantita dalle solette stesse, non da travi a telaio.

Citazione:
Il crollo subisce un evidente rallentamento inerziale nel momento in cui tocca il suolo

Stai parlando del WTC o di una generica demolizione verinage?
Comunque fenomeni osservabili in entrambi i casi ben prima del contatto con il suolo. Poi contatto de che. Dei frammenti volanti più veloci del crollo?

roger
Inviato: 5/10/2012 15:24  Aggiornato: 5/10/2012 15:24
So tutto
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 2
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
...Comunque la spiegazione assolutamente più bella ed esauriente l'ha data il figlio del più grande divulgatore di... scienza in Italia.Durante una sua trasmissione disse: LE TORRI CADDERO PERCHE' FURONO COLPITE DI(attenzione!!!) S G U I N C I O!!!

GRANDE!!!

Maaaan
Inviato: 5/10/2012 15:26  Aggiornato: 5/10/2012 15:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Forse si forse no. Ma forse si. Non c'è la controprova.

Aigor
Inviato: 5/10/2012 15:28  Aggiornato: 5/10/2012 15:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/7/2011
Da: GE
Inviati: 211
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@ Maaaan

Perdonami, ma come ho già rilevato mi sembra che un fatto essenziale, nelle demolizioni con tecnica verinage, sia che lo scostamento avvenga nella parte centrale dell'edificio.

Altrimenti per le già citate leggi fisiche non avviene ciò che si consegue, ovvero: distruzione totale dell'edificio...

E' per questo che prendere in considerazione tale tecnica mi lascia scettico...
A meno che, come già detto, la parte sottostante sia via via demolita *prima* dell'arrivo di quella soprastante.

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci
(I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
piedone70
Inviato: 5/10/2012 15:45  Aggiornato: 5/10/2012 15:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
devo ricredermi! basta fare saltare un solo piano intermedio e anche un edificio di cemento armato và tutto giù! in rete c'è un video di una demolizione in francia di qualche anno fa di due palazzi di 20 piani col metodo verinage

sinceramente mi sembra un argomento molto complesso e difficile, le forze in gioco sono veramente difficili da calcolare e schematizzare, per cui capisco le diverse posizioni tra quelli che ne capiscono di strutture.

in ogni caso come già detto ieri il "marcio" che sta sotto la questione 11/9 è già tantissimo, quindi che siano state demolite di proposito o no per me non cambia nulla

saluti a tutti!

belin !!
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 15:56  Aggiornato: 5/10/2012 15:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Perdonami, ma come ho già rilevato mi sembra che un fatto essenziale, nelle demolizioni con tecnica verinage, sia che lo scostamento avvenga nella parte centrale dell'edificio.

Non ha importanza esterne interne ecc. Ha importanza quanto portano.
Ed inotre non è in via teorica necessara la curvatura. Quando a un certo momento il carico di punta sorpassa quello di eulero (il limite) (condizione che può verficarsi se il carico di eulero diminuisce o se il carico aumenta) la trave si flette da sola.

toussaint
Inviato: 5/10/2012 16:06  Aggiornato: 5/10/2012 16:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Mi sembra che Maaaan abbia raggiunto la "temperatura" giusta per crollare come le torri, ossia per raggiungere slan e sangermano
"lì dove nessun uomo è mai giunto prima" (nessun uomo perchè in quel posto ci finiscono solo i c...oni). eh eh

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 16:11  Aggiornato: 5/10/2012 16:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Prego i dati.
In base a che termometro?
Ho forse insultato qualcuno?
Quote please.
Ho anche rispettato le volontà del Mazzucco a fare il serio, che con il tuo intervento stai offendendo.

toussaint
Inviato: 5/10/2012 16:19  Aggiornato: 5/10/2012 16:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaaan, i tuoi primi 20 interventi in questo thread erano assolutamente derisori e non avevano alcuna intenzione di entrare nel merito. Ora può darsi che tu abbia cambiato registro, ma come si dice la prima impressione è sempre quella giusta. In altri termini, se il tuo approccio motivazionale è quello (ed è sicuramente quello) dei primi tuoi interventi, allora ogni cosa che dici è sicuramente artefatta in modo fazioso e capzioso.
Insomma, nessuno può prendere sul serio uno che si è presentato in questo thread come hai fatto tu. Questo è il mio parere. Sei fortunato che Massimo è veramente una brava persona.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Sertes
Inviato: 5/10/2012 16:25  Aggiornato: 5/10/2012 16:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
piedone70 ha scritto:
sinceramente mi sembra un argomento molto complesso e difficile, le forze in gioco sono veramente difficili da calcolare e schematizzare, per cui capisco le diverse posizioni tra quelli che ne capiscono di strutture.


Però la complessità del problema non giustifica affatto le mancanze del NIST, che aveva il mandato del congresso di spiegare come sono crollate le torri.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
toussaint
Inviato: 5/10/2012 16:30  Aggiornato: 5/10/2012 16:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
piedone, permettimi, ma il problema sarebbe complesso se le torri fossero cadute, che so, in 15-20 secondi. Allora, lì ti voglio a calcolare tutti i parametri per capire se le strutture sottostanti avessero offerto o meno la resistenza che ci si aspettava da un crollo per cedimento strutturale.
Ma qui, di che calcoli hai bisogno? 10 secondi, capisci, 10 secondi. E il NIST i calcoli non li ha fatti perchè sapeva benissimo che l'ordine di grandezza era tale che non avrebbe potuto che esprimersi in un senso. Se Usain Bolt corre i 100 metri in 9 e 58, posso avere dei dubbi sul fatto che sia dopato o meno, la sua struttura è tale che potrebbe anche correre a quella velocità in modo naturale ma se gli vedo fare i 100 in 8 e 40, le manette scattano automatiche. Non so se ho reso l'idea.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 16:32  Aggiornato: 5/10/2012 16:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Infatti ha spiegato molto bene il cedimento iniziale, fin dove di interesse scientifico.
Inutile che ribattiate che doveva spiegare anche il resto.
E' meglio chiedere di prevedere un terremoto.
Poi sisamai cosa intendiate per spiegare.
Fare una fem fino a v=0? Assurdità di chi non...
10 secondiiiiii....!
http://www.youtube.com/watch?v=ugypj1NsQ-A
Perchè se vi faccio un modellino bender che vi fa vedere che crolla in 10 secondi allora è tutto a posto? Che pensi che se fosse sul serio un obiezione non avrebbero potuto dare una spiegazione con una simulazione? Si può dimostrare tutto e niente con la fem, basta variare le condizioni contorno...

Sertes
Inviato: 5/10/2012 16:45  Aggiornato: 5/10/2012 16:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Maaaan ha scritto:
Infatti ha spiegato molto bene il cedimento iniziale, fin dove di interesse scientifico.
Inutile che ribattiate che doveva spiegare anche il resto.


La tua opinione personale in merito non interessa a nessuno.

NIST NCSTAR1 pag XXIX

Citazione:
The specific objectives were:
1. Determine why and how WTC 1 and WTC 2 collapsed following the initial impacts of the aircraft and why and how WTC 7 collapsed;


Traduzione:
Gli specifici obiettivi sono:
1. Determinare perchè e come il WTC 1 e il WTC 2 sono crollati in seguito agli impatti iniziali degli aerei e perchè e come il WTC 7 è crollato;

(grassetti aggiunti da me)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 16:50  Aggiornato: 5/10/2012 16:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ecco. Appunto. Nziza chevvordì spiegare.
Facci un esempio. Fem? Meccanica classica?
Ti pare che non siano sufficenti le spiegazioni? A me pare prorpio di sì.
Infatti hanno fatto il fem dei primi o,9 sec (credo ma non ha molta importanza).
Magari qualcuno di voi è più informato.

toussaint
Inviato: 5/10/2012 16:50  Aggiornato: 5/10/2012 16:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
A casa mia se una cosa è strana, difficile, improbabile o se ne riesce a spiegare perfettamente la natura oppure si conclude che non si può dire nulla su quella cosa. In sostanza, il NIST non può concludere dicendo che non spiega le determinanti del crollo delle torri e contemporaneamente dire che sono crollate a seguito dell'impatto degli aerei. Questa è non solo una forzatura ma una violazione grave dei propri doveri.
E sempre a casa mia, se di un evento ci sono due cause in discussione, una (la demolizione controllata) che sicuramente determina quel crollo e un'altra (il cedimento strutturale) che nessuno ha mai dimostrato presenti quella caduta, allora dovranno essere i fautori della seconda a dimostrare che sia andata così, non il contrario. Un'opzione mentale a favore del Governo con la scienza non c'entra nulla, c'entra caso mai con una psicologia malata.


Edit: ingegnereeeeeeee, sertes ti sta spiegando che erano tenuti a dare una spiegazione e dunque hanno violato il loro dovere e non una ma due volte come ho sottolineato prima perchè non avendo spiegato un cazzo sono comunque giunti a delle conclusioni.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 16:53  Aggiornato: 5/10/2012 16:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
il NIST non può concludere dicendo che non spiega le determinanti del crollo delle torri e contemporaneamente dire che sono crollate a seguito dell'impatto degli aerei.

Lo spiega eccome. hanno ben fatto l'analisi fem per circa un secondo.

toussaint
Inviato: 5/10/2012 16:55  Aggiornato: 5/10/2012 16:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Lo spiega eccome. hanno ben fatto l'analisi per circa un secondo.



Me cojons. Non sarà troppo? ma che li pagavano a secondo?

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 17:00  Aggiornato: 5/10/2012 17:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
ma che li pagavano a secondo?
Ti assicuro di no

Aigor
Inviato: 5/10/2012 17:00  Aggiornato: 5/10/2012 17:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/7/2011
Da: GE
Inviati: 211
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Maaaan

Non ha importanza esterne interne ecc. Ha importanza quanto portano.

No, Maaaan, abbi pazienza, non rispondere picche a quadri.

Ho detto una cosa precisa:
la tecnica verinage funziona a patto che ci sia una metà superiore e una metà inferiore che si demoliscono a vicenda.
Nel caso delle torri (WTC1 soprattutto) questo non è avvenuto.
Al di là della portanza (che è tra l'altro un termine areodinamico) 10 piani non hanno la forza di demolirne 80.

Quindi la verinage non mi sembra proprio azzeccarci.

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci
(I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
toussaint
Inviato: 5/10/2012 17:01  Aggiornato: 5/10/2012 17:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Comunque, se io vedo una cosa che assomiglia a una demolizione controllata per me è una demolizione controllata e sei tu maaaan (o i tuoi sodali del NIST) che non solo devi dimostrare che un'altra cosa può aver causato quel crollo, ma anche portarmi dei dati di fatto che la demolizione controllata non può aver causato quella caduta. Perchè, altrimenti anche in coesistenza di un'altra causa possibile, la demolizione controllata resta la più probabile.
Ripeto, l'opzione pro governo è inammissibile, anzi come dicono in diritto, irricevibile. Ora non mi sembra che tu maaaan abbia dimostrato che non poteva essere una demolizione controllata.
Dunque, fino a prova contraria è stata una demolizione controllata.
Ristabiliamo l'ordine logico delle cose please.



Edit: ve l'immaginate in tribunale un tizio che deve difendersi dall'accusa di omicidio e riesce, grazie ai suoi periti, a trovare tracce del DNA di un ministro sul luogo dell'omicidio e il giudice gli fa:
"mi dispiace, non può essere stato un ministro. Condannato"


Edit2: come dite, è quello che accade tutti i giorni? Appunto, ma non passatemela per scienza (in quel caso giuridica, nel nostro caso ingegneristica)

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Redazione
Inviato: 5/10/2012 17:15  Aggiornato: 5/10/2012 17:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaaan: Ora hai finito di menare il torrone, il tuo tempo è scaduto.

C'è una domanda, alla fine del mio filmato, che ti copio qui sotto. Rispondi a questa domanda please.

Non tornare a scrivere altro, prima di averlo fatto.

Grazie.

°°°

Visto che ambedue le torri sono crollate in circa 10 secondi ciascuna.

(Lo confermano NIST, dati sismici, Commissione 9/11)

Visto che 10 secondi rappresentano praticamente la velocità di caduta libera.

(Lo conferma Attivissimo)

Visto che la caduta libera non può avvenire con la presenza di una struttura sottostante.

(Lo conferma Sunder del NIST)

e visto che i blocchi in caduta non avevano energia in eccesso per distruggere la parte sottostante della Torre

(Lo spiega Chandler, per chi non avesse studiato Fisica a scuola)

Puoi suggerire qualcosa di diverso da una froma di demolizione controllata per la rimozione della struttura sottostante, che è stata necessaria per il raggiungimento di una velocità vicina a quella della caduta libera?

***

Anche Piedone può tranquillamente girare la domanda ai suoi amici ingegneri, e farci avere la risposta. (Per evitare che si confondano con la carta velina, ricordagli che la struttura sana sottostante era costituita da 80.000 tonnellate di acciaio).

Maaaan
Inviato: 5/10/2012 17:29  Aggiornato: 5/10/2012 17:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Guarda io comincio.
Editerò per un po'.

Citazione:
Visto che ambedue le torri sono crollate in circa 10 secondi ciascuna.

Non è così. Facendo osservazioni sulla torre colpiita più in alto, che è meno sollecitata:
- i frammenti in caduta libera giungono a terra non prima di 10sec ad essere cauti, come si vede da http://www.youtube.com/watch?v=ugypj1NsQ-A. Il tempo di caduta da 415m è 9,19sec.
- A 11.661 si vede benissimo ancora a dx che il telaio esterno fa ancora presa.
- a 17sec si intravede il nocciolo.
- quindi solo i primi frammenti sono in cedimento gravitazionale.
Sto cercando di capire come sia possibile che dichiarino tempi di caduta così stretti. O sotto quali ipotesi. O come sia possibile non vedere che così non è da uno dei tanti filmati che circolano come ad esempio quello linkato. Vedrò di approfondire.

Citazione:
e visto che i blocchi in caduta non avevano energia in eccesso per distruggere la parte sottostante della Torre

Questo non puoi affermarlo. Infatti anche per rispondere a Aigor, il ragionamento non è quello di massimizzare la demolizione come nel caso di quelle controllate (e quindi per ragioni di sicurezza si fa a metà). Il ragionamento è, quanti piani sono necessari perchè ciò che sta sotto ceda?
La domanda non è banale. Per wtcn direi proprio 10 piani.

marcotoldo
Inviato: 5/10/2012 17:29  Aggiornato: 5/10/2012 17:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 112
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Maaaan ha scritto:
[...] Fanno pure i giochini con bender. [...]


Citazione:
Maaaan ha poi riscritto:
Perchè se vi faccio un modellino benderche vi fa vedere che crolla in 10 secondi [...]


Temo che tu abbia confuso il Bender di Futurama con blender il software di modellazione 3D [sic!].

In quanto al "modellino" che vorresti far crollare in 10 sec: lo sai vero che il physics engine utilizzato da blender (Bullet) è una libreria designata per videogame e film vero?

Maaaan
Inviato: 5/10/2012 17:41  Aggiornato: 5/10/2012 17:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ce cal'è. Per qesto parlavo di giochini più sopra. Su dai mi costringete a ribattere anche così?

DrHouse
Inviato: 5/10/2012 17:49  Aggiornato: 5/10/2012 17:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Puoi suggerire qualcosa di diverso da una froma di demolizione controllata per la rimozione della struttura sottostante, che è stata necessaria per il raggiungimento di una velocità vicina a quella della caduta libera?

Massimo,
io mi permetto di riformulare la tua domanda da un'altra angolazione.

Dimentichiamo la demolizione controllata. Non ci interessa. Rimaniamo ancorati alla versione ufficiale e lasciamo perdere qualsiasi ipotesi alternativa. Io voglio che maaaan, o chi per lui, qui dentro o fuori da qui, presenti non possibili spiegazioni, non nuove teorie, non nuovi spunti di riflessione, che ovviamente sono sempre ben accetti e sui quali è sempre interessante discutere. Voglio che presenti prove conclusive e incontrovertibili che tre grattacieli in acciaio sono crollati a causa dell'impatto e dei susseguenti incendi non di tre, bensì di due soli aerei. Questo io voglio. Se esiste una teoria ufficiale, io mi aspetto che ci siano anche prove conclusive che la supportano. Se per condannare bastassero sempre prove indiziarie, potrei rispondere che anch'io ne ho qualche decina che dimostrano che la VU è falsa. Quello che non va bene è il criterio secondo cui a parità di ipotesi debba per forza prevalere l'ipotesi ufficiale. E perché mai? Perché ce lo hanno detto i media? Perché ce lo dice il governo americano? Dove sta scritto che le partite non debbano iniziare da 0-0?

Durante questi ultimi undici anni, l'obbligo della prova è stato arbitrariamente gettato in grembo non a chi sostiene la versione ufficiale, bensì a chi la contesta e ne mette in luce discrepanze e contraddizioni. Il trucchetto del "Portatemi le prove che la VU è falsa e vi ascolterò" è durato anche troppo. Io sono disposto ad accettare la sfida sul piano delle prove conclusive quando chi sostiene la versione ufficiale si preoccuperà di fare altrettanto con la sua teoria. Io mi occupo prevalentemente dei quattro aerei e poco di torri, ma in qualunque scenario la situazione è sempre la stessa: mancano prove che dimostrino la fondatezza della teoria ufficiale, anzi, manca tutto, a cominciare da filmati e riscontri che dimostrino la presenza a bordo dei terroristi, in compenso si pretendono sempre prove conclusive da chi contesta quella teoria.

Nel caso del crollo delle torri, esistono emeriti ingegneri strutturisti e architetti che sostengono la versione ufficiale e altrettanti emeriti ingegneri strutturisti e architetti che la contestano. Anche prescindendo dal ritrovamento di nanothermite, il meglio che si possa dire è che il dibattito è tutt'altro che concluso e che, a dispetto di quanto sostiene Wikipedia, non è affatto vero che la comuntià degli esperti ha raggiunto un consenso sull'argomento. Il dibattito è ancora aperto, anzi, apertissimo, e se neppure il NIST è riuscito a mettere la parola fine sull'argomento, ne dobbiamo necessariamente concludere che non esiste una verità scientifica sull'argomento, ma solo un'ipotesi ufficiale che è tuttora oggetto di obiezioni e contestazioni.

Detto in parole povere: è finita l'epoca di salire in giostra a spese altrui, cacciate le prove oppure abbiate l'umiltà di ammettere che la teoria ufficiale è solo una delle tante, possibili ipotesi.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
migZ
Inviato: 5/10/2012 17:58  Aggiornato: 5/10/2012 17:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
a 17sec si intravede il nocciolo.


ok, quindi lo dici tu alla Commissione 9/11, al NIST e alla Columbia University che hanno toppato a dare i tempi di crollo?
Tutti danno tempi di crollo non superiori a 11 secondi, i 17 secondi (o i 34 secondi del video che hai segnalato) direi che contano come il tempo di crollo calcolato "ascoltando il frastuono"; e 11 secondi sono molto molto vicini al tempo di caduta libera che, come hai calcolato tu, è di 9,19 sec.
Questo come lo spieghi?

Redazione
Inviato: 5/10/2012 17:58  Aggiornato: 5/10/2012 17:58
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
MAAAAN: "Non è così. "

Ah ah ah a!!!! Buffone.

Vai a dirlo al NIST, che "non è così".

Apposta ti ho messo la citazione. La premessa alla mia domanda NON E' CONFUTABILE, proprio perchè uso le fonti ufficiali.

Deduco quindi che tu non sappia suggerire risposte diverse dalla mia.

Ti ringrazio per aver confermato la demolizione controllata delle Torri Gemelle.

Avanti il prossimo...

Redazione
Inviato: 5/10/2012 17:59  Aggiornato: 5/10/2012 17:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
DRHOUSE: Ti rispondo dopo, ora sto uscendo.

Aigor
Inviato: 5/10/2012 18:00  Aggiornato: 5/10/2012 18:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/7/2011
Da: GE
Inviati: 211
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@ Maaaan

Veramente io ti ho fatto alcune osservazioni semplicissime che riassumo nel eguente ragionamento:

1) il verinage lo hai introdotto tu;
2) il verinage è concepito in un modo preciso: 1/2 edificio sopra - 1/2 edificio sotto;
3) il WTC1 è crollato con 10 vs 80.
Conclusione: il verinage non c'entra una emerita cippa con l' 11/09.

Non rispondi? Evidentemente, al di là dell'ironia, non hai risposte.

E non mi sembra di non aver interloquito in modo poco corretto.

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci
(I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
piedone70
Inviato: 5/10/2012 18:04  Aggiornato: 5/10/2012 18:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
ok! copio tale quale tutti i punti di massimo e li sottopongo ai tecnici.

Però... fino adesso non ho detto nulla perchè non ero sicuro, ma mi sembrava che il tempo di crollo fosse moolto più lungo, tutti a dire sti 10 secondi! ricordavo infatti di aver visto tempo fa il video appena postato. Si vede benissimo che il tempo di crollo è quasi doppio, e oltretutto rimane in piedi un centinaio (o più) di metri di core, in pratica i piani si sono sfilati come da uno spiedino! adesso non iniziate a deridermi, io cerco sempre di esporre una cosa con esempi un pò "spinti"...

io non sono ferrato in materia, ma dopo tutte le cose dette, lette e ridette qua e là mi sembra che i crolli siano stati dei semplici crolli! e basta, tutto lì.

Il motivo per cui due aerei (passeggeri o non) siano arrivati dentro le torri è tutto un altro paio di maniche. Questo è il punto secondo me

Saluti a tutti

belin !!
Polonio
Inviato: 5/10/2012 18:04  Aggiornato: 5/10/2012 18:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/8/2009
Da:
Inviati: 797
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
"Perchè se vi faccio un modellino benderche vi fa vedere che crolla in 10 secondi "

e dai, fallo 'sto modellino con bender (sic!). ho giusto bisongo di farmi 4 risate.

ricorda che devi perlomeno inserire tutti i pezzi della struttura con tutti i vincoli (giunture varie), con tutte le masse più o meno giuste, etc, etc...
non è che credi di cavartela mettendo N parallelepipedi uno sopra l'altro, vero?

Maaaan
Inviato: 5/10/2012 18:06  Aggiornato: 5/10/2012 18:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Credo però che da questa angolazione tu faccia un po' fatica.
Perchè il discorso è perfettamente simmetrico.
Non saprei come aiutarti.
Non vorrei essere offensivo, ma di baggianate se ne sentono tante. Ora sta a te capire cos'è una baggianata e cosa no se hai il metodo per poterlo fare.
Ma non posso io darti un metodo così a puf.
Tra l'altro l'accanimento con le teorie più strampalate vi impedisce di vedere come sia possibile spendere poco realizzando tanto, proprio a voler essere dietrologi.

piedone70
Inviato: 5/10/2012 18:07  Aggiornato: 5/10/2012 18:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
e aggiungo un'altra cosa banalissima... a quanto sembra le torri hanno impiegato 10 secondi per arrivare all'altezza media degli edifici in quella zona, poi da quasi tutti i filmati spariscono dall'inquadratura. ma c'è ancora tanta strada per raggiungere il piano stradale, infatti i veri secondi sono 17!
saluti!

belin !!
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 18:09  Aggiornato: 5/10/2012 18:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
1) il verinage lo hai introdotto tu;
- devi guardare ancora più in alto.
2) il verinage è concepito in un modo preciso: 1/2 edificio sopra - 1/2 edificio sotto;
- ti ho appena detto che è una questione di sicurezza.
3) il WTC1 è crollato con 10 vs 80.
- Potrebbe essere fatto con qualche rischio anche a 1/3, 1/4, 1/5 un milionesimo, è funzone della struttura.

Infatti piedone. Ma vorrei vedere dove il NIST dice sta cosa. Per ora noComment.

Maaaan
Inviato: 5/10/2012 18:16  Aggiornato: 5/10/2012 18:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Leggo su http://www.nist.gov/el/disasterstudies/wtc/faqs_wtctowers.cfm

NIST estimated the elapsed times for the first exterior panels to strike the ground after the collapse initiated in each of the towers to be approximately 11 seconds for WTC 1 and approximately 9 seconds for WTC 2.

Cioè i primi cocci in caduta libera. Intendete questa affermazione?

Inoltre

In other words, the momentum (which equals mass times velocity) of the 12 to 28 stories (WTC 1 and WTC 2, respectively) falling on the supporting structure below (which was designed to support only the static weight of the floors above and not any dynamic effects due to the downward momentum) so greatly exceeded the strength capacity of the structure below that it (the structure below) was unable to stop or even to slow the falling mass. The downward momentum felt by each successive lower floor was even larger due to the increasing mass.

From video evidence, significant portions of the cores of both buildings (roughly 60 stories of WTC 1 and 40 stories of WTC 2) are known to have stood 15 to 25 seconds after collapse initiation before they, too, began to collapse. Neither the duration of the seismic records nor video evidence (due to obstruction of view caused by debris clouds) are reliable indicators of the total time it took for each building to collapse completely.

Citazione:
In altre parole, la quantità di moto (che è uguale a massa moltiplicato velocità) dei 12-28 solette (WTC 1 e WTC 2, rispettivamente) che cade sulla struttura di supporto sottostante (che è stato progettato per sostenere solo il peso statico dei piani superiori e non eventuali effetti dinamici dovuti al moto discendente) ha superato così grandemente la capacità di resistenza della struttura sottostante che essa (la struttura sottostante) non era in grado di fermare o rallentare la massa in caduta. La spinta al ribasso sentita da ogni piano successivo inferiore è ancora più grande a causa della massa crescente.
Da prove video, porzioni significative delle anime di entrambi gli edifici (circa 60 di WTC 1 e 40 WTC 2 (ndt: aiutoooo)) sono noti per essersi librate per 15 a 25 secondi dopo l'inizio del crollo prima che a loro volta abbiano cominciato a crollare. Né la durata delle registrazioni sismiche né prove video (a causa di ostruzione di vista causata da nuvole di detriti) sono indicatori affidabili del tempo totale voluto per ogni edificio a crollare completamente.

piedone70
Inviato: 5/10/2012 18:22  Aggiornato: 5/10/2012 18:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
ri-scusatemi ancora!

sul sito http://xoomer.virgilio.it/911_subito/analisi_ingegneristica.htm a favore peraltro delle demolizioni controllate, si legge chiarissimo:

La FAQ numero 6 sul sito del NIST afferma: "Il NIST ha stimato che il tempo impiegato dai primi pannelli esterni per arrivare al suolo dopo l'inizio del crollo sia stato di circa 11 secondi per la Torre Nord e 9 per la Torre Sud".

ma questo non vuol dire che le torri sono crollate per intero in quel tempo lì, vuol dire che il tempo di caduta dei primi pezzi staccatisi mentre si distruggeva tutto è quello di caduta libera! e oltretutto nel filmato si vedono che cadono molto più velocemente del livello dei crolli.

poi andrò a leggere tutto con calma, ma mi piacerebbe sapere dove esattamente il NIST dice il tempo di crollo, dal tetto al terreno di tutta la torre, sia di 10 secondi! questo mi sembra senza senso. o no?

saluti!

belin !!
piedone70
Inviato: 5/10/2012 18:25  Aggiornato: 5/10/2012 18:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
adesso dobbiamo toccarci il naso, abbiamo pensato la stessa cosa!!

saluti!

belin !!
Aigor
Inviato: 5/10/2012 18:29  Aggiornato: 5/10/2012 18:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/7/2011
Da: GE
Inviati: 211
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@ Maaaan

No Maaaan, mi spiace, non è sicurezza, è fisica.
Semplice fisica.

Poi è ovvio che la struttura è importante, ma non mi puoi assimilare un esempio con un silos vuoto in cemento e le torri.
il WTC non era vuoto, aveva una struttura portante.

E' evidente che meni il can per l'aia.
Per me puoi scrivere altri mille post... contento tu, divertiti.

Una discussione portata avanti con onestà intellettuale è tutt'altro.

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci
(I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
piedone70
Inviato: 5/10/2012 18:30  Aggiornato: 5/10/2012 18:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
un piccolo appunto...

sarebbe possibile, ogniqualvolta si scrive un testo in inglese, aggiungere anche una piccola traduzione sotto, per quelli un pochino indietro nelle lingue come me? (tutte! io vado solo con l'Italiano) lo sò è difficile e chiede tempo, però sarebbe una cosa splendida!!

grazie e saluti!!

belin !!
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 18:31  Aggiornato: 5/10/2012 18:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
No potrebbe essere fatto anche con numeri irrazionali. Fisicamente.
Vedo che perdi la visione d'assieme, non focalizzarti sul silos, cerca di vedere con la mente.
Usalo il terzo occhio.
Citazione:
adesso dobbiamo toccarci il naso, abbiamo pensato la stessa cosa!! saluti!

Fatto, ma vale solo se ti tocchi il gomito con la lingua pure tu.

Citazione:
Una discussione portata avanti con onestà intellettuale è tutt'altro.
Citazione:
Cioè i primi cocci in caduta libera. Intendete questa affermazione?

Spero che la risposta non sia affermativa. Altrimenti chissà cosa dovrò spulciare...

piedone70
Inviato: 5/10/2012 18:51  Aggiornato: 5/10/2012 18:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
ringrazio per la tempestiva traduzione, e mi martello le balle per non aver studiato con dovuta attenzione le lingue straniere!!

beh... mi sembra che il Nist non dica affatto che le torri sono crollate in 10 secondi. e mi sembra pure che quell'estratto spieghi benissimo tutta la dinamica del crollo. mi verrebbe da dire che è la stessa cosa che mi han detto i "tecnici" ieri l'altro, e che viene detta anche in seeninside.net

mi sembra una spiegazione talmente chiara...

bellissimo il post di DrHouse

saluti a tutti, buona serata!!

belin !!
Decalagon
Inviato: 5/10/2012 18:55  Aggiornato: 5/10/2012 18:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
I soliti sedicenti 'sbufalatori' che vogliono 'sbufalare' tutto senza nemmeno aver visto il video di cui si sta discutendo, e fanno pure gli spiritosi, convinti di aver ragione.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 18:56  Aggiornato: 5/10/2012 18:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
.. there was more than enough gravitational load to cause the collapse of the floors below the level of collapse initiation in both WTC towers. The vertical capacity of the connections supporting an intact floor below the level of collapse was adequate to carry the load of 11 additional floors if the load was applied gradually and 6 additional floors if the load was applied suddenly (as was the case). Since the number of floors above the approximate floor of collapse initiation exceeded six in each WTC tower (12 floors in WTC 1 and 29 floors in WTC 2), the floors below the level of collapse initiation were unable to resist the suddenly applied gravitational load from the upper floors of the buildings.
Citazione:
..vi era un carico gravitazionale più che sufficiente a causare il collasso dei piani al di sotto del livello di inizio del crollo in entrambe le torri del WTC. La capacità verticale delle connessioni che supportano un pavimento intatto sotto del livello del collasso era adeguata a sopportare il carico di 11 piani aggiuntivi se il carico è stato applicato gradualmente e 6 piani aggiuntivi se il carico è stato applicato improvvisamente (come era il caso). Poiché il numero di piani al di sopra del piano approssimativo di inizio del crollo superato sei per ciascuna torre del WTC (12 piani nel WTC 1 e 29 piani nel WTC 2), i piani al di sotto del livello di inizio del crollo non erano in grado di resistere al carico gravitazionale applicata improvvisamente da ai piani superiori degli edifici.


Citazione:
La domanda non è banale. Per wtcn direi proprio 10 piani.

Ci ho pure preso sul numero di piani.
Citazione:
I soliti sedicenti 'sbufalatori' che vogliono 'sbufalare' tutto senza nemmeno aver visto il video di cui si sta discutendo, e fanno pure gli spiritosi, convinti di aver ragione.

Se ti riferisci a me l'ho visto un po' di volte.

DrHouse
Inviato: 5/10/2012 19:03  Aggiornato: 5/10/2012 19:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
maaaan:
Credo però che da questa angolazione tu faccia un po' fatica.
Perchè il discorso è perfettamente simmetrico.
Non saprei come aiutarti.
Non vorrei essere offensivo, ma di baggianate se ne sentono tante. Ora sta a te capire cos'è una baggianata e cosa no se hai il metodo per poterlo fare.
Ma non posso io darti un metodo così a puf.
Tra l'altro l'accanimento con le teorie più strampalate vi impedisce di vedere come sia possibile spendere poco realizzando tanto, proprio a voler essere dietrologi.

Scusa, maaaan, per curiosità: stavi rispondendo al mio post?
Grazie

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Decalagon
Inviato: 5/10/2012 19:04  Aggiornato: 5/10/2012 19:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Se ti riferisci a me l'ho visto un po' di volte.


Minimo 5 volte lo avrai visto per non aver nemmeno sentito il capo dell'investigazione del NIST e firmatario del final report affermare che i tempi di crollo del WTC1 e 2 sono stati di 9 e 11 secondi. E tu vai a tirare fuori i pannelli esterni.
Sì, lo hai visto.. ci credo.. per ben DUE volte

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 19:14  Aggiornato: 5/10/2012 19:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
E tu vai a tirare fuori i pannelli esterni.

No io ho preso ciò che sta scritto sul loro sito.
Cioè 9 e 11 secondi per i soli cocci.
Ma si può benissimo verificare con il video che vi ho linkato.
Citazione:
Scusa, maaaan, per curiosità: stavi rispondendo al mio post?

Si mi si è infilata una reply sotto i piedi.

bubu7
Inviato: 5/10/2012 19:25  Aggiornato: 5/10/2012 19:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Sto cercando di capire come sia possibile che dichiarino tempi di caduta così stretti.


Anch'io Maaaan sto cercando di capire come mai il Nist non ti abbia interpellato prima di scrivere certe cose!
Mi viene in mente una striscia di Mafalda in cui Miguelito, per passare il tempo, è seduto sul ciglio della strada e cerca di indovinare il colore delle macchine e dice:
" scommetto che la prossima macchina che passa è blu".
Passa una macchina ma non è blu. Una pausa e poi dice:
"Come fa una macchina a sbagliarsi così".

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
DrHouse
Inviato: 5/10/2012 19:27  Aggiornato: 5/10/2012 19:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
maaan:
Si mi si è infilata una reply sotto i piedi.

Bene. Dunque, se, come dici, il discorso è simmetrico e dipende dal metodo che uno usa (e concordo), ne deduco allora che entrambe le ipotesi sono potenzialmente vere, ma ancora tutte da dimostrare. Pertanto, ammetti implicitamente che non ci sono ancora prove conclusive di un crollo gravitazionale causato da incendi.

E in assenza di prove conclusive a supporto della versione ufficiale non vedo, quindi, perché si chiedano prove conclusive a chi la contesta.

Un dibattito serio dovrebbe partire da qui. Per dirla in termini calcistici, da uno 0-0.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 19:32  Aggiornato: 5/10/2012 19:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Sto cercando di capire come sia possibile che dichiarino tempi di caduta così stretti.

Appunto. Non lo fanno.
Citazione:
E in assenza di prove conclusive a supporto della versione ufficiale non vedo, quindi, perché si chiedano prove conclusive a chi la contesta.

Perchè quello che dice il nist è molto più plausibile di una demolizione controllata.
Perchè non c'è nemmeno una detonazione sui punti di cedimento. Nulla di nulla.
Ci sono solo un due squibs porelli pure loro sono come le particelle di sodio. Con tutta quella strttura ce ne sono pure pochi.
Perchè la composizione nanotermitica è compatibile con ben altro.
Perchè vado a cena magari edito.

czar
Inviato: 5/10/2012 19:41  Aggiornato: 5/10/2012 19:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@ piedone e maaan

i dati di caduta sono rilevati dai sismografi, quindi se pensate che registrassero l'energia dei cocci e dei portapenne caduti dal 100° piano e non quella delle altre 80.000 tonnellate che collassavano fate pure qui parliamo di cose reali non di star trek.

Gli scettici a tutti i costi (per non dire altro) dovendosi arrendere al "chiodo nella bara della VU" costituito dalla caduta libera si appellano ad ogni cosa pur di negarla.

sarebbe come se faccio un incidente ad un incrocio venendo da destra e l'altro conducente iniziasse a dire "beh! la destra è un concetto relativo......"

Attivissimo misura la caduta con il rumore, qualcuno vede assonanze tra la carta velina e l'acciaio, presto arriveranno nuove teorie che trovano nell'interpretazione della sindone nuovi indizi a favore della VU, ma è solo una impossibile arrampicata sugli specchi.

se fate una rappresentazione grafica delle wt in proporzione al loro peso, dato che in basso erano più massicce e la parte alta ha proiettato molta massa all'esterno (basta vedere i video), verrebbe qualcosa fatto a forma di piramide.

è credibile che il vertice di una piramide abbia disintegrato tutto il resto ?

perché il precedente incendio (era il 75?) non danneggiò la struttura, perché il 7 cade uguale all? 1 e al 2 pur non essendo colpito e non avendo nessuna parte che cade sull'altra ?

come si fa a negare l'evidenza ?



Decalagon
Inviato: 5/10/2012 19:45  Aggiornato: 5/10/2012 19:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
No io ho preso ciò che sta scritto sul loro sito.


Sunder ha affermato che secondo i loro calcoli, la torre nord e la torre sud sono cadute in 9 e 11 secondi. La FEMA mostra dei dati sismografici che parlano di 8 e 10 secondi. La 9/11 Commission parla di 10 secondi.

E il video lo hai visto DUE volte (e ancora non hai risposto alla domanda di Massimo). Cialtrone.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
DrHouse
Inviato: 5/10/2012 19:51  Aggiornato: 5/10/2012 19:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Perchè quello che dice il nist è molto più plausibile di una demolizione controllata.

Ti faccio osservare che "plausibile" è un qualcosa che rimane pur sempre entro i limiti di una semplice ipotesi. Per chiudere un dibattito, occorre ben altro, occorrono prove incontrovertibili. Ergo, la verità ufficiale sul crollo delle torri è, nella migliore delle ipotesi, niente più che un'ipotesi.

Fattene una ragione: le prove conclusive non ci sono. Ci sono ipotesi, tu trovi più plausibile quella del NIST, altri la ritengono inverosimile. Ma siamo sempre a livello di teorie.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
czar
Inviato: 5/10/2012 19:59  Aggiornato: 5/10/2012 19:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
mi pareva di aver capito che l'ipotesi del nist è una non spiegazione.
ha glissato !

se poi a qualcuno piace di più uno che alza le spalle a uno che spiega fatti sua ma da qui a dire che è plausibile...........

voglio ricordare che ci sono testimoni che dicono di aver attraversato la zone dove si dovevano "ammorbidire" le travi dal calore che i pompieri chiedono conto delle esplosioni e del metallo fuso (non gli alcolisti anonimi).
fare un bel frego sopra e dire che una spiegazione che semplicemente ignora tutto questo è plausibile ......


czar
Inviato: 5/10/2012 20:02  Aggiornato: 5/10/2012 20:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
citazione: Sto cercando di capire come sia possibile che dichiarino tempi di caduta così stretti. Appunto. Non lo fanno.

concordo con decalogon sei solo un cialtrone

Redazione
Inviato: 5/10/2012 20:36  Aggiornato: 5/10/2012 20:36
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
MAAAAAN: Non solo non guardi i video, ma a quanto pare fatichi anche con la lingua italiana.

Io non ho mai detto che 10 secondi siano la velocità di caduta libera (quello casomai lo dice Attivissimo, FYI).

Io ho detto: "Visto che 10 secondi rappresentano praticamente la velocità di caduta libera."

In quel "praticamente" ci sta il fatto che 10, 9, 12 o 11 secondi non fa nessuna differenza.

L'ho anche spiegato nel video, ma tu ovviamente continui a far finta di niente.

Buffone.

***

DrHOUSE: Il tuo ragionamento (sull'onere della prova) è giusto in linea di principio, ma forse c'è una cosa che ti sfugge.

Nel momento in cui il NIST è stato incaricato di "spiegare come e perché siano crollati il WTC1 e WTC2" l'onere della prova è ricascato automaticamente su di loro.

Ora a noi basta smontare la "spiegazione" del NIST (che, per la parte iniziale del crollo, è ridicola, e che, per la parte finale, non esiste proprio) ed abbiamo realizzato esattamente quello che dici tu.

Loro dicono che "gli edifici si sono distrutti a causa del pile driver". Noi diciamo che "ciò non è possibile ad una velocità vicina a quella della caduta libera", e quindi abbiamo automaticamente dimostrato che la versione ufficiale è falsa.

sybill
Inviato: 5/10/2012 20:51  Aggiornato: 5/10/2012 20:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/1/2010
Da:
Inviati: 158
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Caro Massimo

hai reso il mostrare e argomentare l'evidenza un arte.

E' sempre un grande piacere vedere i tuoi video, autentiche perle di logica, dialettica e onestà morale ed intellettuale.

Grazie di esistere!

Maaaan
Inviato: 5/10/2012 20:55  Aggiornato: 5/10/2012 21:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Bene vedo cha siamo oramai alle offese.
Buahahahaa
Della fema intendi questi?




E quali mirabolanti CALCOLI avrebbero fatto?

che, per la parte iniziale del crollo, è ridicola,

Perchè? e' serissima.
http://www.nist.gov/manuscript-publication-search.cfm?pub_id=101366
Ora a noi basta smontare la "spiegazione" del NIST

Certo che non è che la smonti ridicolizzandola.

Decalagon
Inviato: 5/10/2012 20:56  Aggiornato: 5/10/2012 21:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Darti del buffone e del cialtrone non è un'offesa, dato che sei qui appositamente per prendere per il culo la gente.

Non dirmi che adesso ci dai l'addio un'altra volta

Citazione:
Della fema intendi questi?


Vedi che sei un cialtrone? Quanti secondi indicano le parti che hai evidenziato?

Dai, te lo semplifico io con un altro schemino, sempre dal rapporto FEMA (che è presente nel video che hai visto dozzine di volte, fino a spaccarti gli occhi):



Cialtrone.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 5/10/2012 21:07  Aggiornato: 5/10/2012 21:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
MAAAAAN: Buffone su questo sito non è un' offesa. E' l'appellativo che si merita chiunque faccia affermazioni che poi non sa dimostrare.

Nemmeno questo sai?

IKKINO
Inviato: 5/10/2012 21:21  Aggiornato: 5/10/2012 21:25
So tutto
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 17
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
ero a lavoro il giorno 11-9 e ricordo tutto di quel momento. Stavo alla fresatrice a CNC per far partire la lavorazione di un pezzo molto particolare, sentii alla radio che un aereo era andato contro la prima torre e sul momento ridevo:
"ma che cazzate raccontano?"
poi ripeterono in un'altra stazione e capii che non era uno scherzo cosi mi immaginai la scena e pensai:
"ok se è successo e non crolla entro breve solo la parte superiore, dovrebbe rimanere in piedi almeno tutto il resto..."
ne ero sicuro! immaginai i piani di sopra che schiacciavano qualche piano sotto e che cmq finissero a cadere di lato lasciando intatto sotto, poi siccome dopo circa 15 minuti dall'impatto sentivo la radio che affermava l'integrità della torre e allora pensai di nuovo:
"ok, quindi credo proprio che non crollerà"
o cmq che l'aereo non aveva fatto molti danni... dopo un po sento che è crollato tutto... non ci credevo! e cosi istintivamente pensai:
"ok se è crollato tutto significa che il pezzo sopra ha schiacciato quasi tutti i piani sotto a catena fino a farlo crollare"
era l'unica spiegazione che potevo darmi! ma mi pareva tutto cosi assurdo... cercavo di far collimare l'accaduto con una spiegazione sensata ma non mi tornava ed ero frastornato!

poi i media mi hanno rincoglionito e mi sembrava una cosa troppo assurda che gli americani stessi si distruggevano le torri da soli, ero un povero babbominkia e mi fidavo della voce autorevole dei media e dei potenti, dopo qualche anno pero, ho cominciato a farmi domande e cercare risposte da solo senza farmele affibbiare dai media e capii la grande presa per il culo, io come molti di voi l'ho capito già da molto, ma se siamo cosi pochi ad averlo capito posso immaginare che tutti gli altri sono come ero io prima che aprissi gli occhi da solo.
POSSIBILE CHE SONO ANCORA TUTTI COSI RINCOGLIONITI????

piedone70
Inviato: 5/10/2012 21:22  Aggiornato: 5/10/2012 21:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
scusate ma non capisco una cosa...

> Visto che ambedue le torri sono crollate in circa 10 secondi ciascuna.

(Lo confermano NIST (MA DOVE?), dati sismici, Commissione 9/11) ma se sono circa almeno 17 secondi!! e il nist dice così:

Da prove video, porzioni significative delle anime di entrambi gli edifici (circa 60 di WTC 1 e 40 WTC 2) sono noti per essersi librate per 15 a 25 secondi dopo l'inizio del crollo prima che a loro volta abbiano cominciato a crollare. Né la durata delle registrazioni sismiche né prove video (a causa di ostruzione di vista causata da nuvole di detriti) sono indicatori affidabili del tempo totale voluto per ogni edificio a crollare completamente.

> Visto che 10 secondi rappresentano praticamente la velocità di caduta libera. (VERO, ma tanto le torri son crollate in più tempo)

(Lo conferma Attivissimo) (e chissenefrega!)

Visto che la caduta libera non può avvenire con la presenza di una struttura sottostante. (VERO, ma sono crollate più lentamente, non in caduta libera)

(Lo conferma Sunder del NIST)

> e visto che i blocchi in caduta non avevano energia in eccesso per distruggere la parte sottostante della Torre

(Lo spiega Chandler, per chi non avesse studiato Fisica a scuola)
Cos'ha CHandler di diverso da tutti quegli altri ingegneri che dicono esattamente il contrario? perchè lui è il Verbo e gli altri son cretini? Pure il Nist dice il contrario. leggere:

In altre parole, la quantità di moto (che è uguale a massa moltiplicato velocità) dei 12-28 solette (WTC 1 e WTC 2, rispettivamente) che cade sulla struttura di supporto sottostante (che è stato progettato per sostenere solo il peso statico dei piani superiori e non eventuali effetti dinamici dovuti al moto discendente) ha superato così grandemente la capacità di resistenza della struttura sottostante che essa (la struttura sottostante) non era in grado di fermare o rallentare la massa in caduta. La spinta al ribasso sentita da ogni piano successivo inferiore è ancora più grande a causa della massa crescente.

..vi era un carico gravitazionale più che sufficiente a causare il collasso dei piani al di sotto del livello di inizio del crollo in entrambe le torri del WTC. La capacità verticale delle connessioni che supportano un pavimento intatto sotto del livello del collasso era adeguata a sopportare il carico di 11 piani aggiuntivi se il carico è stato applicato gradualmente e 6 piani aggiuntivi se il carico è stato applicato improvvisamente (come era il caso). Poiché il numero di piani al di sopra del piano approssimativo di inizio del crollo superato sei per ciascuna torre del WTC (12 piani nel WTC 1 e 29 piani nel WTC 2), i piani al di sotto del livello di inizio del crollo non erano in grado di resistere al carico gravitazionale applicata improvvisamente da ai piani superiori degli edifici.


> Puoi suggerire qualcosa di diverso da una froma di demolizione controllata per la rimozione della struttura sottostante, che è stata necessaria per il raggiungimento di una velocità vicina a quella della caduta libera?

certo! è stato un crollo "normale" e NON è caduto in caduta libera!!


> In quel "praticamente" ci sta il fatto che 10, 9, 12 o 11 secondi non fa nessuna differenza.

No ma da 11 a 17 la velocità è quasi dimezzata, quindi quello che c'era sotto ha rallentato il processo eccome...

tu usi espressioni tipo spiegazioni ridicole, ecc , però se io dico che una cosa è ovvia mi contesti che sono termini che non vanno usati in queste analisi...


non son capace ad usare il quote, scusate se il post risulta di difficile lettura.

io chiedo per favore a coloro che sono più "attivi" di spiegarmi: quelle frasi del Nist gentilmente tradottemi e che ho potuto leggere per la prima volta stasera, sono veritiere, sono false, sono scorrette tecnicamente? grazie per le risposte.

Saluti a tutti!!

belin !!
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 21:23  Aggiornato: 5/10/2012 21:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Casa che vai, abitudini che trovi.

Il fatto che ci siano stati x secondi a y magnitudo non dice molto sul tempo di crollo.
Infatti si vede parte dell core cedere circa 17 secondi dopo.

Oh, adesso non venite a dire che io e piedone siamo la stessa persona eh?

Citazione:
POSSIBILE CHE SONO ANCORA TUTTI COSI RINCOGLIONITI????

Ooooocchio che se un giorno cambi idea...

Decalagon
Inviato: 5/10/2012 21:38  Aggiornato: 5/10/2012 21:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@piedone: Citazione:
certo! è stato un crollo "normale" e NON è caduto in caduta libera!!


Ti evidenzio una parte della FAQ che hai citato che probabilmente ti è sfuggita, o non hai capito, o hai fatto finta di non vedere:

"In altre parole, la quantità di moto (che è uguale a massa moltiplicato velocità) dei 12-28 solette (WTC 1 e WTC 2, rispettivamente) che cade sulla struttura di supporto sottostante (che è stato progettato per sostenere solo il peso statico dei piani superiori e non eventuali effetti dinamici dovuti al moto discendente) ha superato così grandemente la capacità di resistenza della struttura sottostante che essa (la struttura sottostante) non era in grado di fermare o rallentare la massa in caduta. La spinta al ribasso sentita da ogni piano successivo inferiore è ancora più grande a causa della massa crescente."

Secondo te cosa succede ad un grave in caduta se non riesce ad essere fermato o rallentato? Subisce o no un'accelerazione di gravità?

Per il resto ti consiglio di guardare il video, perché è ovvio che tu e il tuo amico non lo avete cagato manco di striscio.



@Maaaan:

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Teba
Inviato: 5/10/2012 21:51  Aggiornato: 5/10/2012 21:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Piedone70:

Legge di conservazione dell'energia.

Terzo principio della dinamica.

Quali di questi due concetti impossibili ti crea problemi nell'applicarlo al crollo del wtc?

piedone70
Inviato: 5/10/2012 21:57  Aggiornato: 5/10/2012 21:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
scusami ma non ti capisco. prima si diceva che sotto c'era una tale massa per cui bisognava "pre"demolirla perchè il crollo avvenisse, adesso mi dici che avrebbe dovuto andar giù normalmente in caduta libera?
era la mia sensazione da principiante, coadiuvata da pareri amici, che l'enormissima massa sopra se ne è "infischiata" di quello che c'era sotto e l'ha sbriciolato (proprio come un pietrone su un foglio di cartone toh, non carta velina! lo so che sotto c'erano 80mila Ton di acciaio, ma era mica un cubo pieno! era una struttura reticolare, e una piccolissima parte di quell'acciaio inizialmente ha dovuto beccarsi in testa la massa di 15-25 pian in caduta!!)

comunque anche se poca un pò di resistenza c'è stata, basta solo pensare al volume di tutta l'aria che è dovuta uscire in una manciata di secondi da tutta la torre (vedere seeinside.net)

però...

non mi fraintendete, io vorrei solo levare di torno tutti quegli argomenti a cui si possono attaccare i debunkers e i rompiballe.

secondo me demolizione controllata-caduta libera fa un pò acqua, dico solo che sarebbe molto meglio indirizzare la ricerca altrove, e ce ne sono tantissimi di dubbi...

saluti a tutti!!

belin !!
Decalagon
Inviato: 5/10/2012 22:09  Aggiornato: 5/10/2012 22:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Piedone, ti ho fatto una domanda precisa sulla base delle FAQ del NIST che hai pubblicato tu, e siccome dici che il crollo non è stato a caduta libera ti ho chiesto se un grave in caduta che non viene fermato o rallentato subisce o meno un'accelerazione di gravità. Secondo te?

Citazione:
lo so che sotto c'erano 80mila Ton di acciaio, ma era mica un cubo pieno!


Infatti, hai ragione, è come disse Alberto Angela: le torri erano dei parallelepipedi vuoti. Pieni di sola aria. Infatti il CORE di 47 colonne d'acciaio che serviva a reggere il peso statico di circa il 70% delle torri era messo lì per bellezza.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
piedone70
Inviato: 5/10/2012 22:46  Aggiornato: 5/10/2012 22:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
provo a risponderti a braccio... caduta libera credo segua l'accelerazione di gravità 9.8 m/s2. se trova qualche ostacolo, accelera comunque ma un pò meno che l'accelerazione di gravità. infatti impiega un pò più tempo ad arrivare a terra. insomma la velocità sale ma meno che nel caso non in cui si trovino ostacoli sulla discesa.

belin !!
Decalagon
Inviato: 5/10/2012 22:54  Aggiornato: 5/10/2012 22:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ripeto la domanda, basata sulla FAQ del NIST che tu hai pubblicato: è vero o non è vero che se un grave cade senza che venga fermato o rallentato, subisce un'accelerazione di gravità?

Non tergiversare per favore.
Grazie.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
piedone70
Inviato: 5/10/2012 22:57  Aggiornato: 5/10/2012 22:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
che situazione strana...

certo che è vero. un grave che cade senza che venga fermato o rallentato, subisce sì un'accelerazione di gravità! (anzi l'Accelerazione di gravità 9.8 m/S2)

belin !!
Decalagon
Inviato: 5/10/2012 22:58  Aggiornato: 5/10/2012 22:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
certo che è vero. un grave che cade senza che venga fermato o rallentato, subisce sì un'accelerazione di gravità!


Grazie.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
piedone70
Inviato: 5/10/2012 23:01  Aggiornato: 5/10/2012 23:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
prego!

abbi pazienza ma non riuscivo a capire dove voleva portare il tuo discorso!

belin !!
Maaaan
Inviato: 5/10/2012 23:33  Aggiornato: 5/10/2012 23:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Con questa storia delle emoticon bastarde segrete mi fregate sempre.

vuotorosso
Inviato: 5/10/2012 23:55  Aggiornato: 5/10/2012 23:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Con questa storia delle emoticon bastarde segrete mi fregate sempre.


In realtà è un banale link ad un'immagine, come qualunque altro di genere fotografico più classico; basta un po' di spirito d'osservazione ...

Teba
Inviato: 6/10/2012 0:10  Aggiornato: 6/10/2012 0:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Piedone70:
Citazione:
caduta libera credo segua l'accelerazione di gravità 9.8 m/s2. se trova qualche ostacolo, accelera comunque ma un pò meno che l'accelerazione di gravità.


No, sbagliato.
Se trova qualche ostacolo DEcelera, non "accelera comunque".

bubu7
Inviato: 6/10/2012 1:19  Aggiornato: 6/10/2012 1:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
secondo me demolizione controllata-caduta libera fa un pò acqua, dico solo che sarebbe molto meglio indirizzare la ricerca altrove, e ce ne sono tantissimi di dubbi...


Ok Piedone. Ti ricordo però che siamo sempre sul pianeta terra. Se escludi questo fatto l'approccio successivo può essere benissimo questo

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Jurij
Inviato: 6/10/2012 1:37  Aggiornato: 6/10/2012 1:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
piedone70
Citazione:
e visto che i blocchi in caduta non avevano energia in eccesso per distruggere la parte sottostante della Torre

Non c’è un discorso di distruzione della parte sottostante.

Ci sono delle esplosioni sincronizzate verso il basso che hanno sbriciolato tutto ciò che potesse fare da resistenza.

Quindi la velocità di caduta libera è riconducibile alla velocità della sequenza delle esplosioni, le quali hanno comandato la velocità di caduta.

È tutto lì, davanti agli occhi, semplicemente nel filmato, anzi le cariche sono state tanto esagerate che dopo 3-4 secondi non è più possibile vederne la caduta tanto il materiale viene polverizzato (compresa la parte superiore).

“Ridicole” poi le “sbuffate” in verticale a mo’ di fungo, tale era la forza delle cariche.

È stata un’operazione “attentato” fregnaccia, fatta con il sedere, con mano pesante per il solo terrore che rimanessero macerie troppo grandi e troppo ingombranti per essere portate via velocemente.

Si ringrazia pertanto l’opinione pubblica americana, tanto becera e tanto boccalona da fare in modo che 3000 persone possano essere state ammazzate senza che nessuno ancora oggi reclami allo “stato” una responsabilità sui fatti

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Decalagon
Inviato: 6/10/2012 1:43  Aggiornato: 6/10/2012 1:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
abbi pazienza ma non riuscivo a capire dove voleva portare il tuo discorso!


Il mio discorso voleva solo farti notare il fatto che hai quotato una FAQ del NIST dove viene detto che il blocco superiore non è stato né fermato né rallentato dai 90 e fuffa piani sottostanti integri, e che quindi è sceso in accelerazione di gravità (cosa tra l'altro ribadita nel suo final report), per poter invece affermare l'esatto contrario

Siao

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ayarbor
Inviato: 6/10/2012 2:08  Aggiornato: 6/10/2012 2:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
In questo video al minuto 3:57 le immagini indicano come si comporta normalmente un palazzo quando il troncone superiore cede su quello inferiore, impattando con il pezzo sottostante e di seguito rovesciandosi sul lato e lasciando in piedi la base su cui è caduto senza invece che debba affrittellarsi su sè stesso così facilmente come "carta velina".

vuotorosso
Inviato: 6/10/2012 2:31  Aggiornato: 6/10/2012 2:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Bel video ayarbor.

Eccone uno con alcune demolizioni fallite: essendo piazzate male o non esplodendo tutte le cariche, succede che la struttura non viene a mancare, e si può osservare facilmente cosa succede in caso di crolli a livello di masse e di caduta.

VIDEO

Fabyan
Inviato: 6/10/2012 8:44  Aggiornato: 6/10/2012 10:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/7/2008
Da: nowhere
Inviati: 671
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
SEMI-OT:

Doppio filmato in 10 secondi dell'impatto dell'aereo da un punto di vista dentro le torri che non avevo mai visto, l'aereo si vede molto da vicino, qualcuno lo conosce gia'? Risulta ritoccato in qualche maniera?

http://www.youtube.com/watch?v=CH50Sz3hrJE

EDIT: Pare siano falsi.

Il giornalista è colui che distingue il vero dal falso... E pubblica il falso. (Mark Twain)
NiHiLaNtH
Inviato: 6/10/2012 10:03  Aggiornato: 6/10/2012 10:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Fabyan quei filmati sono falsi

Fabyan
Inviato: 6/10/2012 10:24  Aggiornato: 6/10/2012 10:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/7/2008
Da: nowhere
Inviati: 671
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ok grazie, non trovavo info in giro.

Il giornalista è colui che distingue il vero dal falso... E pubblica il falso. (Mark Twain)
piedone70
Inviato: 6/10/2012 10:57  Aggiornato: 6/10/2012 10:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
ok, scusate decalagon e teba...

accelerazione vuol dire aumento di velocità no? la mia panda ha una certa accelerazione, una bmw ne ha molta di più. l'accelerazione di gravità è pari ad un "g". se io passo da un valore di un g a un pò meno, mica rallento la velocità assoluta, rallento solo il modo con cui aumento la velocità! quindi accelero solo un pò meno velocemente e arrivo per terra un pò più tardi, non so se si capisce...

la FAQ del NIST dove viene detto che il blocco superiore non è stato né fermato né rallentato dai 90 e fuffa piani sottostanti integri, e che quindi è sceso in accelerazione di gravità (cosa tra l'altro ribadita nel suo final report) dice proprio quello!

Nè fermato, altrimenti il crollo si sarebbe stoppato al 50 piano ad esempio.

Nè rallentato, nel senso che ha continuato ad andare giù subendo la forza di gravità (una minore accelerazione non vuol dire rallentare Teba! La mia Panda e la bmw arrivano entrambe a 150, ma in tempi diversi!). Se poi i piani sottostanti rompendosi hanno ridotto un pochino la pura accelerazione di gravità è un fatto "di contorno" (se dico ovvio non va bene), e dire che siamo contro le leggi della fisica, boh vabbè.

Stasera sottopongo il tutto ai "tecnici", vediamo cosa ne dicono...

belin !!
piedone70
Inviato: 6/10/2012 11:09  Aggiornato: 6/10/2012 11:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
ribadisco che di fisica non sono pratico (nè di lingue)! solo la mia curiosità in tutte le cose che mi circondano mi porta a cercare di approfondire i vari argomenti e procedo per "affinazioni" successive.
il fatto che il tempo di crollo della torre sia quasi il doppio del tempo di caduta libera credo faccia venire meno il nocciolo di questa discussione.

e comunque bellissimo il video di 17 minuti con tutte le demolizioni poco qui sopra! quante risorse sprecate per costruire, demolire e rifare tutto, grandi affari per gli immobiliaristi! oltretutto non tutti gli edifici demoliti facevano proprio così schifo... e chissà i disagi in polvere, inquinamento, ecc per le popolazioni vicine!

non da ultimo, per me una struttura in cemento armato da 50 piani non cade se "seghi" la base degli ultimi 10 piani e la fai cadere sui successivi, al 30 si ferma tutto. o la "seghi" a metà (verinage) o la azzoppi da sotto, così il peso di TUTTA la costruzione viene usato per la demolizione, salvo intoppi e cadute laterali.

quindi, tornando al mio primo post, W le strutture in cemento armato!!

saluti a tutti!!

belin !!
Maaaan
Inviato: 6/10/2012 12:12  Aggiornato: 6/10/2012 12:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Ci sono delle esplosioni sincronizzate verso il basso che hanno sbriciolato tutto ciò che potesse fare da resistenza. Quindi la velocità di caduta libera è riconducibile alla velocità della sequenza delle esplosioni, le quali hanno comandato la velocità di caduta.

A a.
Fammi vedere la prima di esse.

Teba
Inviato: 6/10/2012 12:29  Aggiornato: 6/10/2012 12:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Piedone70:

Il blocco superiore mentre cadeva non è stato decelerato dal blocco inferiore, ergo, non c'è mai stato nessun contatto fra i due blocchi.

L'unico scenario in cui questo sia possibile è che una forza esterna al sistema demolisse il blocco inferiore PRIMA che quello superiore venisse in contatto con esso.

Anche nella tecnica del verinage si osserva chiaramente una DEcelerazione della porzione superiore della struttura quando impatta quella inferiore ( e nel grafico del video vedi che la linea "si alza"), nel caso del WTC non accade questo.

Vedi video QUI.

( vai a 1:55 per vedere la demolizione con tecnica Verinage; a 2:34 vedi che il grafico mostra una DEcelerazione del blocco superiore dell'edificio: l'accelerazione passa da -8,5m/s2 a +3,3m/s2!!!!
A 3:37 invece il grafico del WTC non presenta ALCUNA DECELERAZIONE!!!)

La porzione superiore della torre non è mai stata decelerata da quella inferiore: l'unica spiegazione è la demolizione controllata.

Unica-spiegazione-possibile.

Fai vedere questa analisi ai tuoi amici ingegneri, vediamo se concordano con il massimo gruppo di rappresentati archittetti ed ingegneri al mondo sull'11/9, il quale senza dubbio, ha sentenziato di trovarsi di fronte ad una demolizione controllata.


Maaaan
Inviato: 6/10/2012 12:42  Aggiornato: 6/10/2012 12:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Il blocco superiore mentre cadeva non è stato decelerato dal blocco inferiore, ergo, non c'è mai stato nessun contatto fra i due blocchi.

Cioè fanmi capire, tu credi che siccome il nist dice che non lo ha rallentato allora non c'era contatto? Cioè in base a quell'affermazione del nist?
Eh bisogna stare prorpio attenti a cioò che si scrive, questi del nisti son prorpio imprecisi, non pensavano che la gente fosse così pignola e ontologica.

Dici che non c'è decellerazione? Fino a che altezza misuri?
Certamente insufficente. Ecco appunto. 45 metri.

Il fatto che il blocco in accelerazione verso il basso eserciterebbe una forza minore del suo stesso peso contro il blocco bersaglio

Queste sono proprio delle cose fisicamente assurde. Dal link tuo.
Altro che studia studia. Minchiazza.

Teba
Inviato: 6/10/2012 12:54  Aggiornato: 6/10/2012 12:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Scusami Maaan, mi sto rivolgendo a piedone70, lui non conosce bene la fisica, tu invece sai il rapporto NIST a memoria no?

Maaan sei il mio idolo!

Jurij
Inviato: 6/10/2012 12:56  Aggiornato: 6/10/2012 12:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Di tutte le farse legate all’11 settembre quella del crollo delle torri è per me la più straordinaria.

La caduta di un palazzo, di qualsiasi struttura esso sia, direttamente sulla sua perpendicolare è una cosa che, anche artificialmente con delle cariche, risulta tutt’altro che evidente.

Un cedimento così sincronizzato su tutte le strutture portanti presuppone un lavoro di demolizione eseguito con grande professionalità.

Ora però vedere che solo una relativa parte di persone si sia resa conto dell’inganno pone un quesito.

Si perché di quanto sopra il sottoscritto se ne reso conto solo dopo avere scoperto il sito di LC, altrimenti nemmeno mi sarei posto un minimo di dubbio su tutto l’accaduto.

Dicevo c’è un quesito da porsi ed è quello relativo a quante altre cose che sono sempre state li sotto i nostri occhi ma non riusciamo a vedere a causa della micidiale convinzione che ci è stata trasmessa dall’informazione ufficiale in tutto il percorso della nostra vita … terribile pensiero.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Maaaan
Inviato: 6/10/2012 12:57  Aggiornato: 6/10/2012 12:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Un cedimento così sincronizzato su tutte le strutture portanti presuppone un lavoro di demolizione eseguito con grande professionalità.

Oppure una sezione completamente persa come nel verinage.
Citazione:
cusami Maaan, mi sto rivolgendo a piedone70, lui non conosce bene la fisica,

Non puoi che rivolgerti a loro, che qualcuno magari se le beve pure!

Teba
Inviato: 6/10/2012 13:11  Aggiornato: 6/10/2012 13:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaaan:
Citazione:
Oppure una sezione completamente persa come nel verinage


LOL. quindi confermi la demolizione.

Sei uno spasso.

Jurij
Inviato: 6/10/2012 13:17  Aggiornato: 6/10/2012 13:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaaan
Citazione:
Oppure una sezione completamente persa come nel verinage.

Il che non era il caso delle TT visto che gli aerei hanno danneggiato solo pochi piloni portanti centrali.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Maaaan
Inviato: 6/10/2012 13:24  Aggiornato: 6/10/2012 13:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Il che non era il caso delle TT visto che gli aerei hanno danneggiato solo pochi piloni portanti centrali.

Non è vero, basta vedere la notevole deformazione del telaio esterno nelle due direzioni.
Citazione:
LOL. quindi confermi la demolizione. Sei uno spasso.

Se avessi letto più in su, il crollo è esattamente quello verinage. Ma senza controllo.

matteog
Inviato: 6/10/2012 14:11  Aggiornato: 6/10/2012 14:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Maaaan



WOW è proprio crollata su se stessa!
chissà cosa l'ha fatta ritornare sulla verticale?
forse la tristezza

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
FedeV
Inviato: 6/10/2012 14:35  Aggiornato: 6/10/2012 14:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Redazione

E' da qualche giorno che rivedo questo video, ho seguito la discussione e voglio commentarlo ma mi lascia un po' perplesso e non riesco a capire perchè. Cercherò di spiegarmi in questo post.

Se lo scopo è debunkare le fonti ufficiali credo che questo sia raggiunto abbondantemente ma se il problema è cercare di far capire al pubblico perchè la caduta libera è sinonimo di demolizione, e non di cedimento strutturale, ho paura che la visione di questo video crei un po' di confusione. E i dubbi che apparentemente ha Piedone70 sulla questione lo dimostrano.

La questione si riassume semplicemente col fatto che ammesso il cedimento iniziale (sul quale ci sarebbe comunque da discutere), e quindi il movimento del blocco superiore (con ovvia accelerazione da fermo), è la propagazione del crollo fino a terra che non ammette la presenza di accelerazione (anche inferiore a quella di gravità) e soprattutto l'assenza di qualsiasi visibile rallentamento dato che l'unico modo che ha il blocco superiore di danneggiare quello inferiore è quello di sbattergli addosso e quindi OBBLIGATORIAMENTE RALLENTARE. Ma questa questione è solo una parte del problema.

Quello che manca, e il problema di questo video, è che si mette nel terreno fuorviante dei debunker (probabilmente per prevenirne gli attacchi) e cioè quello del blocco superiore visto come pezzo unico che distrugge ma non si distrugge all'impatto con quello inferiore: non esiste più nessun blocco superiore (WTC1 è lampante) gia dopo due secondi e questo significa che si è trasformato in pezzi disconnessi fra loro che non possono più applicare nessuna forza uniforme al blocco inferiore per danneggiarlo e quindi propagare i danni (e non ho neanche contato tutto quello che cade fuori dalla pianta). Secondo me l'animazione che si vede a 3.27 è perfetta ma dovrebbe essere il punto di arrivo di tutta la questione. L'esempio delle pietre a 5.27 lascia la questione in sospeso: le pietre si rompono all'impatto e rallentano ma andrebbe enfatizzato quello che, da rotte, all'impatto successivo non possono più fare cioè centrare con precisione altre pietre rotte (colonne inferiori) e sommarsi come un unica massa (la balla del fronte di crollo sempre più pesante).


PS a 4.38 parli di conservazione dell'energia ma nel video si legge momentum che significa velocità. O sbaglio io?

Maaaan
Inviato: 6/10/2012 15:06  Aggiornato: 6/10/2012 15:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Se lo scopo è debunkare le fonti ufficiali credo che questo sia raggiunto abbondantemente

Mi sfugge un po' questo debug.

matteog
Inviato: 6/10/2012 15:13  Aggiornato: 6/10/2012 15:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Maaaan

perché svii e non mi spieghi perché il blocco superiore non è crollato poi di lato?
o ti mancano i semplici concetti di fisica?

cosa è che lo ha fatto ritirare indietro?

già che ci sei perché non ci illumini sui pennacchi di polvere in alto e sui pezzi dic olonne conficcati nei palazzi adiacenti?

sono tutto occhi

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Maaaan
Inviato: 6/10/2012 15:19  Aggiornato: 6/10/2012 15:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
perché il blocco superiore non è crollato poi di lato? sui pezzi dic olonne conficcati nei palazzi adiacenti? pennacchi di polvere in alto

Perchè forse non poteva farlo? Antifisico? Lo spigolo comunque prosegue all'incirca dove stava dirigendosi.
Dove avrebbero dovuto conficcarsi? su quelli non adiacenti?
Polvere? pennacchi? Mah se fossi più specifico.

DrHouse
Inviato: 6/10/2012 15:37  Aggiornato: 6/10/2012 15:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Un video interessante sul vérinage:

http://www.dailymotion.com/video/x2td63_hd20h20070822chunk2_news

Il piano prescelto è, come in tutti gli esempi che ho visto finora, uno dei piani centrali dell'edificio. Nel video (che è un servizio del TG francese) si spiega chiaramente che è stato scelto l'ottavo piano.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
matteog
Inviato: 6/10/2012 15:40  Aggiornato: 6/10/2012 15:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Maaaan

Citazione:
Perchè forse non poteva farlo?


ti ho chiesto una spiegazione scientifica del perché il blocco superiore ha arrestato il suo movimento laterale. Ma vedo che non sei in grado?

Citazione:
Lo spigolo comunque prosegue all'incirca dove stava dirigendosi.


questo è tutto il tuo argomento?

Citazione:
Dove avrebbero dovuto conficcarsi? su quelli non adiacenti?


Vedo che svii la domanda, quale forza ha potuto scagliare pezzi di colonne e conficcarli su palazzi di cemento ed acciaio? quale forza laterale? dovuta a cosa?

anche qui vedo nessuna spiegazione, forse perché non puoi.

Citazione:
Polvere? pennacchi? Mah se fossi più specifico.


come queste qui

mi porteresti anche un solo esempio di crollo di un edificio high-steel framed che segue la tua teoria?
sai com'è è molto più LOGICO e scientifico che se un evento assomiglia più a qualcosa (demolizione controllata) e non c'è nemmeno un solo esempio che avvalori la tua teoria, è di conseguenza SCIENTIFICO pensare alla prima spiegazione.

Poi ovviamente attendo spiegazioni per:
- colonne trovate lo stesso 11/9 tagliate a 45°
- polverizzazione di 80.000 tonnellate di acciaio
- acciaio fuso nelle fondamenta
- testimonianze di 113 pompieri che affermano di esplosioni prima e dopo gli impatti
- presenza di nanothermite nella polvere

Se vuoi essere SCIENTIFICO non puoi spiegare un evento senza considerare tutti questi elementi OGGETTIVI ed INCONFUTABILI

sono tutto occhi

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
vuotorosso
Inviato: 6/10/2012 15:49  Aggiornato: 6/10/2012 15:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Video perfetto DrHouse: lì si vede molto chiaramente la distruzione progressiva superiore e inferiore alla linea di demolizione, congrats

Jurij
Inviato: 6/10/2012 16:03  Aggiornato: 6/10/2012 16:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaaan
Citazione:
Non è vero, basta vedere la notevole deformazione del telaio esterno nelle due direzioni.

Se fossero crollati solo per quello allora sarebbe stato anche pericoloso se più persone avessero tirato l’acqua della toilette nello stesso tempo … perché allora dannarsi per centrare un palazzo con un “passeggeri”, bastava così poco… poi perché aspettare così tanto a cadere, tanto la struttura stava in piedi per una scommessa.

Non erano edifici di mattonelle quelli, li vi erano putrelle in acciaio che si comportano molto diversamente.

Ammesso proprio (fantasia-esagerando) che avessero ceduto contemporaneamente 4 o 5 piani della struttura (per quale motivo non si sa…), la parte sopra si sarebbe seduta sul tronco oppure scivolata lateralmente.

Questo è il massimo di apocalisse che ci si sarebbe dovuti aspettare.

Si poteva comunque andare in guerra, il problema erano le prove sul “luogo del delitto”.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 6/10/2012 16:09  Aggiornato: 6/10/2012 16:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
DrHouse
Citazione:
Un video interessante sul vérinage:

http://www.dailymotion.com/video/x2td63_hd20h20070822chunk2_news

Il piano prescelto è, come in tutti gli esempi che ho visto finora, uno dei piani centrali dell'edificio. Nel video (che è un servizio del TG francese) si spiega chiaramente che è stato scelto l'ottavo piano.

E buonanotte al “vérinage” di Maaaan…

Non fa niente, sono sicuro che si troverà qualche altra spiegazione, l’importante è tenere in aria la sabbia :o)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 6/10/2012 16:12  Aggiornato: 6/10/2012 16:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
matteog
Citazione:
ti ho chiesto una spiegazione scientifica del perché il blocco superiore ha arrestato il suo movimento laterale. Ma vedo che non sei in grado?

Te la suggerisco io Maaaan, è stata “risucchiata” in giù dall’esplosioni-cedimenti che via via si verificavano verso il basso.

p.s. Mo lo capito perchè Massimo non li elimina.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
matteog
Inviato: 6/10/2012 16:16  Aggiornato: 6/10/2012 16:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
ma oltre a rispondere alle mie domande il buon caro Maaaan sarebbe capace di portarmi un solo esempio di verinage con strutte high-steel framed?

inoltre il caro buon Maaaan è così divertente che non si accorge che il verinage comporta la rimozione di TUTTE le colonne in maniera sincronizzata proprio come è ben evidente dal video di DrHouse, ma nel caso delle TT cosa avrebbe rimosso all'unisono tutte le colonne?

Quanto è divertente vedere sedicenti ingegneri arrampicarsi sullo specchio per fa combaciare un evento alla loro propria teoria. Il metodo scientifico proprio no? ovviamente

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
matteog
Inviato: 6/10/2012 16:29  Aggiornato: 6/10/2012 16:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Jurij

Citazione:
Mo lo capito perchè Massimo non li elimina


ELIMINARE mi sembra un po' eccessivo

al limite espellere

io cmq non voglio che se ne vada è troppo divertente e non vedo l'ora che mi spieghi il crollo del WTC7

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Jurij
Inviato: 6/10/2012 16:34  Aggiornato: 6/10/2012 16:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
matteog
Citazione:
ma oltre a rispondere alle mie domande il buon caro Maaaan sarebbe capace di portarmi un solo esempio di verinage con strutte high-steel framed?

inoltre il caro buon Maaaan è così divertente che non si accorge che il verinage comporta la rimozione di TUTTE le colonne in maniera sincronizzata proprio come è ben evidente dal video di DrHouse, ma nel caso delle TT cosa avrebbe rimosso all'unisono tutte le colonne?

Passa la mano Maaaan, altrimenti sto Matteo ti prende anche le mutande :O)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Maaaan
Inviato: 6/10/2012 18:51  Aggiornato: 6/10/2012 18:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Se fossero crollati solo per quello

Infatti sono crolate per quello. Il telaio esterno teneva su il 40%, forse no hai letto il link del nist.
Citazione:
non si accorge che il verinage comporta la rimozione di TUTTE le colonne in maniera sincronizzata

Perchè secondo te se rimane funzionante una l'edificio non cede?
Ben insomma due esempi in un giorno non ti bastano?
Melle torri il telaio esterno si è deformato prima fuori poi dentro.
Il core ha fatto lo stesso verticalmente.
Tutta la sua sezione era indebolita.
Quanto a volermi espellere, vi dimostrate molto ottusi.
Citazione:
E buonanotte al “vérinage” di Maaaan…

Inoltre non capisco il francese. Quindi saresti gentile invece che ottuso se mi spiegassi l'8° piano. Per il resto nel video appena linkato non noto nulla di strano. Ditemi voi perchè buonanotte. Mah
EDIT: anzi scusate l'offesa, non volevo dire ottusi. Ma BUFFONI.
Citazione:
MAAAAAN: Buffone su questo sito non è un' offesa.

DrHouse
Inviato: 6/10/2012 19:04  Aggiornato: 6/10/2012 19:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Inoltre non capisco il francese. Quindi saresti gentile invece che ottuso se mi spiegassi l'8° piano. Per il resto nel video appena linkato non noto nulla di strano.

Non c'è niente da spiegare. Semplicemente viene detto dal tecnico intervistato nel video che hanno scelto l'ottavo piano. È in francese, ma si capisce bene e viene ripetuto anche dal narratore verso la fine.

In tutti i video di verinage ai quali ho assistito finora la linea di demolizione è posta sempre leggermente al di sopra dei piani centrali. Per contro, osservo che i primi piani restano sempre in piedi dopo la demolizione. Si nota anche nel primo video che ho linkato. Qui un altro video di demolizione con verinage:

http://www.dailymotion.com/video/x18hgg_cite-balzac-demolition-tour-abc

E questo è ciò che resta dell'edificio dopo:


E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Maaaan
Inviato: 6/10/2012 19:05  Aggiornato: 6/10/2012 19:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Non c'è niente da spiegare.

Citazione:
E buonanotte al “vérinage” di Maaaan…

Non so...mi sfugge il senso...

Decalagon
Inviato: 6/10/2012 19:08  Aggiornato: 6/10/2012 19:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@maaan: è molto commovente il modo in cui cerchi di convincere tutti quanti che il NIST ha ragione (soprattutto dopo che hai dato uno straziante e fasullo addio alla comunità), ma il video in oggetto ti dimostra che hai torto.

Citazione:
anzi scusate l'offesa, non volevo dire ottusi. Ma BUFFONI.


Tu invece sei solo un coglione. Uno dei tanti che son passati di qua a scagazzare le loro provocazioni.

Te lo ripeto, nel caso non fosse chiaro: il video qui sopra ti dimostra che hai torto. Abbaiare non serve a niente, mettiti solo il cuore in pace.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Maaaan
Inviato: 6/10/2012 19:11  Aggiornato: 6/10/2012 19:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
il video qui sopra ti dimostra che hai torto

E, milord, in che modo? Vedi solo ora la demolizione di quell'edificio?
Dimostra anzichenò che ho ragione.

DrHouse
Inviato: 6/10/2012 19:12  Aggiornato: 6/10/2012 19:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ho trovato un'interessante grafica in 3D che spiega il metodo verinage:

http://www.dailymotion.com/playlist/x1wz8b_CoxSolutionsCreatives_verinage-ferrari/1#video=xp5x62

Lascio le conclusioni ai più esperti.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
matteog
Inviato: 6/10/2012 19:12  Aggiornato: 6/10/2012 19:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Maaaan

Citazione:
Perchè secondo te se rimane funzionante una l'edificio non cede?


DIMOSTRAMI che è rimasta una SOLA colonna del core in piedi? e se tu ti informassi meglio scopriresti che tuttal spiegazione del NIST è stata CONFUTATA DAGLI ESPERIMENTI e da KEVIN RYAN

Citazione:
Ben insomma due esempi in un giorno non ti bastano?


2 esempi di cosa? ah ho capito siccome non è mai successo che un edificio high-steel framed crollasse su se stesso a seguito di incendi all'occorenza voi ingegneri senza argomenti lo prendete come esempio. Riprova sarai più fortunato

Citazione:
Melle torri il telaio esterno si è deformato prima fuori poi dentro.


Non lo so, qualche dato? qualche dimostrazione? qualche sopravvissuto che conferma la tua sicumera?

Citazione:
Il core ha fatto lo stesso verticalmente.


Per quale fenomeno fisico gentilmente? o perché si è commosso?

Citazione:
Tutta la sua sezione era indebolita.


Indebolita da cosa? dati prego, e per quale fenomeno fisico?

Citazione:
Quanto a volermi espellere, vi dimostrate molto ottusi.


Non hai capito l'ironia che ho fatto con Jurij perché ha usato ELIMINARE invece di ESPELLERE ma IO NON HO MAI DETTO CHE TI VOGLIO ESPULSO. anzi mi sto divertendo a far crollare i tuoi castelli di sabbia.

Di sicuro BUFFONE ci sei tu qui perché non sei stato capace di argomentare o spiegare un solo fenomeno fisico che ti ho chiesto con dati, prove ed esempi.

Il tuo è un bellissimo arrampicarti sullo specchio che è uno spettacolo da vedere

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
migZ
Inviato: 6/10/2012 19:14  Aggiornato: 6/10/2012 19:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaaan
Citazione:
Perchè secondo te se rimane funzionante una l'edificio non cede?


cede, ma quantomeno mi aspetto una cosa di questo tipo.
http://www.youtube.com/watch?v=I7O5oI3YB7M

tra l'altro... su youtube ci sono molti video di "fail demolition", ovvero demolizioni controllate che, nonostante squadre di professionisti il cui lavoro è solo quello, non vanno per il verso giusto e l'edificio non collassa come dovrebbe; e tu affermi che il 9/11 ben 3 (TRE!) edifici sono crollati sulla loro verticale e in modo perfetto in conseguenza a danni causati in modo del tutto casuale? (sempre che tu non creda che abbiano "mirato" ad un range di piani ben precisi in modo da attuare una tecnica di demolizione simile al verinage..)
non solo quel giorno sono state infrante le leggi della fisica, come giustamente argomentato nel video di massimo, ma anche la statistica è andata a farsi benedire.

Decalagon
Inviato: 6/10/2012 19:15  Aggiornato: 6/10/2012 19:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
E, milord, in che modo?


Mettendo in bella mostra le conflittuali affermazioni della VU e l'incapacità (o meglio, la non volontà) del NIST di spiegare la dinamica dei crolli, a fronte di affermazioni palesemente ascientifiche.
Punto.

Questi sono i fatti, il resto è ciofeca.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
DrHouse
Inviato: 6/10/2012 19:18  Aggiornato: 6/10/2012 19:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Maaaan
Inviato: 6/10/2012 19:22  Aggiornato: 6/10/2012 19:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Non lo so, qualche dato? qualche dimostrazione? qualche sopravvissuto che conferma la tua sicumera?

20 inch
Citazione:
Questi sono i fatti

Ma, milord, quali.
I video li ho visti tutti.
Per un verinage delle torri bastavano 11 piani, anzi 6. Buon weekend.

ahmbar
Inviato: 6/10/2012 19:25  Aggiornato: 6/10/2012 19:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
ma nel caso delle TT cosa avrebbe rimosso all'unisono tutte le colonne?

Ma la solidarieta' di corpo, ovviamente : quando le colonne inferiori hanno saputo che quelle di sopra non volevano piu' lavorare, anche loro hanno incrociato le braccia (pardon, i bulloni)

E la voce si e' sparsa per tutto il complesso, come si e' ben visto al WTC7, dove e' bastata la sola voce dell'astensione dal lavoro della colonna 97 per far si che tutte le altre,(simultaneamente, mica ce n'era qualcuna che voleva passare per "crumiro") decidessero di scioperare e di non sostenere piu' il grattacielo



Parlando del video anche iio eliminerei l'esempio con le torri di neve, per evitare i possibili fraintendimenti gia' riportati prima da un altro utente



A meno di sostituire la parte superiore destinata a fare da pistone con una in metallo pieno, molto piu' rigida e pesante della parte in neve, e mostrare che nemmeno cosi' si possono aggirare le leggi della fisica, in quanto dopo il primo schiacciamento anche il metallo cadra' inevitabilmente di lato verso il percorso di minor resistenza (l'aria)

Una simile dimostrazione, dove si evidenzia che anche la farinosa neve e' in grado di opporre la resistenza necessaria ad una spinta di un qualcosa anche molto piu' consistente e compatto di essa, permette si' di comparare l'esempio con quanto invece NON e' avvenuto alle torri



E portare qualcuno sulla strada di dover sostenere che la neve sarebbe in grado di offrire piu resistenza dell'acciao, indebolito o meno, lo trovo sottilmente perfido

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
matteog
Inviato: 6/10/2012 19:28  Aggiornato: 6/10/2012 19:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
BINGO migZ!

Maaaa ed i sedicenti ingegneri come lui vogliono riscrivere oltre che la FISICA anche la STATISTICA.

Comunque per la precisione:

- debunkers e sedicenti ingegneri pensano che le LEGGI di NEWTON all'occorrenza possano essere violate, dimenticate e ignorate

- chi ha un minimo di senso critico semplicemente da una spiegazione LOGICA e SCIENTIFICA ed arriva alla DEMOLIZIONE CONTROLLATA perché:
1) velocità di caduta
2) asse verticale
3) polverizzazione di acciaio e cemento
4) squibs
5) testimonianze di esplosioni prima dei crolli
6) metallo fuso sulla base
7) nanothermite
ecc.

Dall'altra parte ZERO argomenti, ZERO prove, ZERO leggi fisiche

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Decalagon
Inviato: 6/10/2012 19:39  Aggiornato: 6/10/2012 19:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Per un verinage delle torri bastavano 11 piani, anzi 6. Buon weekend.


Sì, sì, certo.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
migZ
Inviato: 6/10/2012 19:50  Aggiornato: 6/10/2012 19:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaaan Citazione:
Per un verinage delle torri bastavano 11 piani, anzi 6. Buon weekend.


...e per il verinage del WTC7 quanti piani bastavano?
Se vuoi puoi coprirti di ridicolo rispondendo a questa domanda quando Massimo posterà il video sul WTC7. Buon week anche a te

matteog Citazione:
chi ha un minimo di senso critico semplicemente da una spiegazione LOGICA e SCIENTIFICA ed arriva alla DEMOLIZIONE CONTROLLATA


ma infatti! è incredibile come anche davanti all'evidenza qualcuno continui a negare e negare; non è neanche più cieca fiducia nelle istituzioni o l'impossibilità di accettare che uno Stato possa fare una cosa del genere ai propri cittadini.. è solo una arrogante difesa delle proprie idee e del proprio orgoglio

DrHouse
Inviato: 6/10/2012 19:56  Aggiornato: 6/10/2012 19:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
maaaan,
premetto che stai parlando con un completo ignorante di fisica e ingegneria strutturale, motivo per il quale raramente intervengo nei thread sulle torri. Pertanto, le mie sono semplici osservazioni da uomo della strada, non voglio minimamente affermare nulla, solo descrivere ciò che vedo.

1) Il verinage, per quanto non faccia uso di esplosivi. è pur sempre una tecnica di demolizione controllata. Non esistono al mondo esempi di "verinage naturale", chiamiamolo così, ossia di cedimento di un piano mediano di un edificio che provoca il completo crollo dell'edificio stesso facendo impattare il blocco superiore su quello inferiore, il tutto sfruttando la sola forza di gravità, ma senza alcuna tecnica di pre-demolizione indotta.

2) In tutti, e ripeto, in tutti i video di demolizione controllata in cui viene usata la tecnica del verinage, il piano prescelto per indebolire la struttura è un piano che si trova leggermente al di sopra della linea mediana dell'edificio. In tutti, senza eccezioni. Non ho trovato un solo video in cui il cedimento inizia ai piani superiori. Tieni presente che nel caso della Torre Nord abbiamo 30 piani sopra e ben 80 sotto. Resta da spiegare come il blocco superiore possa comprimere un blocco inferiore di massa enormemente superiore. Wikipedia stessa riporta:

The technique of Vérinage is used in France to weaken and buckle the supports of central floors promoting the collapse of the top part of a building onto the bottom resulting in a rapid, symmetrical, collapse.
http://en.wikipedia.org/wiki/Demolition

3) In tutti i video di demolizione con verinage il blocco superiore subisce una chiara e netta decelerazione nel momento in cui impatta il blocco inferiore. Questo fenomeno non è stato osservato al WTC 1 e 2.

4) Non sono a conoscenza di demolizioni con tecnica di verinage praticate su edifici con struttura in acciaio. Tutti i video che ho potuto visionare finora sono di edifici in cemento armato. Magari esistono anche esempi di edifici in acciaio, ma finora non sono riuscito a trovarli. E francamente dubito anche di trovarne.

5) Come sappiamo, il verinage è una tecnica che è stata brevettata nel 1997 dalla ditta francese Ferrari Démolition. Per ammissione del suo stesso inventore, il verinage si adatta soprattutto a edifici non troppo alti:

Certes, l'inventeur du procédé reconnaît lui-même ses limites : « Le vérinage s'applique surtout aux immeubles carrés ou rectangulaires, dans des hauteurs comprises entre R + 6 et R + 18, un marché que nous estimons à environ 9 500 logements par an », annonce Dominique Ferrari.
Link: http://ceder-bet.jimdo.com/d%C3%A9molition-par-v%C3%A9rinage/

Traduzione:
Certo, l'inventore stesso del processo riconosce i suoi limiti: "Il vérinage si applica in particolare a edifici a pianta quadrata o rettangolare, di altezza compresa tra R + 6 e R + + 18, un mercato che stimiamo pari a circa 9500 abitazioni l'anno ", dice Dominique Ferrari.

Ma al di là di tutte queste obiezioni, resta da trovare un solo esempio di "verinage naturale", ossia di cedimento simmetrico e simultaneo di tutte le colonne di un piano che non sia indotto (come è, appunto, nel caso del verinage, che resta pur sempre una demolizione controllata).

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Teba
Inviato: 6/10/2012 21:17  Aggiornato: 6/10/2012 21:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaaan:
Citazione:
I video li ho visti tutti. Per un verinage delle torri bastavano 11 piani, anzi 6. Buon weekend


Ding!Timbra il cartellino per il week end, bravo.

...ah, se ti capita di vedere John Batista, digli che ora può darti il cambio.
ciao

Piedone 70, ci sei?

Maaaan
Inviato: 6/10/2012 23:47  Aggiornato: 7/10/2012 0:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Il verinage, per quanto non faccia uso di esplosivi. è pur sempre una tecnica di demolizione controllata

L’innesco cambia, ma la demolizione è identica.
Citazione:
il piano prescelto per indebolire la struttura è un piano che si trova leggermente al di sopra della linea mediana dell'edificio

Questo per massimizzare l’effetto.
Citazione:
Non sono a conoscenza di demolizioni con tecnica di verinage praticate su edifici con struttura in acciaio.

Perché normalmente ci sono delle travi a telaio orizzontali, che potrebbero sì rallentare, perché a taglio il calcestruzzo non è tanto bravo. Ma nel caso del wtc il telaio era molto verticale con poche connessioni orizzontali, solo nel core.
Citazione:
resta da trovare un solo esempio di "verinage naturale", ossia di cedimento simmetrico e simultaneo di tutte le colonne di un piano che non sia indotto

Perché mai c’è stata l’occasione. Il wtc era particolarmente predisposto. E l’indebolimento è avvenuto su tutta la sezione sopravvissuta all’impatto.
Citazione:
ossia di cedimento simmetrico e simultaneo di tutte le colonne di un piano che non sia indotto

Direi che abbiamo già due esempi in cui un’intera sezione è venuta a mancare. Il telaio esterno per il rammollimento delle solette ed il nocciolo per creep termico.
Citazione:
incredibile come anche davanti all'evidenza qualcuno continui a negare e negare;

Eh già, santa pazienza.
Citazione:
Una simile dimostrazione, dove si evidenzia che anche la farinosa neve e' in grado…

Mah
Ripeto per l’ennesima volta:
Telaio esterno: indebolito dall’allungamento a riscaldamento delle travi a traliccio delle solette con flessione verso l’esterno e dal rammollimento della soletta con conseguente flessione verso l’interno. Ha preso mezzo metro di flessione…
Telaio interno: a circa 1000°C circa il 50 %del carico a freddo (moooooolto cautelativo, adesso non fatemi obiezioni sulle cifre esatte, l’ordine di grandezza dell’approssimazione è inferiore all’approssimazione utilizzata dicendo che 9 o 10 o 11 secondi di caduta poi non cambia molto)
Dunque tutta la sezione si è indebolita contemporaneamente.
Una parola sulla accelerazione e sul peso che qualcuno ha linkato. Cerco di metterla giù intuitivamente.
Nel sito linkato ho trovato che dai dati delle velocità si risale a 0,36 volte il peso come forza di spinta. Fin qui tutto bene. Ma se pensate che quel dato sia un dato costante vi sbagliate di grosso. Questo vale sulla gelatina o sulla neve (sempre che non presenti piani di scorrimento). La fisica bisogna conoscerla.
Ma in caduta tra un piano e l’altro ovviamente non c’è forza agente (CIRCA...!). Tutta l’energia si scatena in quei pochi centimetri sufficienti a far cedere la soletta successiva. Ossia il blocco superiore accellera per 2,8m e rallenta per 20cm.
Inoltre obiettare che se la parte inferiore non può rallentare quella superiore, perché non è in grado farlo, significa che non c’è forza risultante, è come prendere alla lettera l’affermazione “una petroliera non rallenta all’impatto con una barca di carta”. Che sarebbe appunto sbagliato, perché una barca di carta imporrà sicuramente un rallentamento alla petroliera.

baciccio
Inviato: 7/10/2012 2:34  Aggiornato: 7/10/2012 2:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@ Maaan
Le tue elucubrazioni sono confutate ampiamente nello spezzone di film che ha postato Massimo, basterebbe dargli un occhiata per avvedersene. Una osservazione fatta da un tecnico nel filmato valga per tutte: se concediamo un secondo per il tempo di crollo di ogni piano della torre, ( considerato che ci sono 285 colonne d'acciaio a resistenza progressiva, per complessive 80.000 tonnellate è una concessione generosa ) abbiamo 110 secondi necessari. Ne mancano all'appello giusto cento! Ma certo questo non ti smuoverà dalla tue certezze.

DrHouse
Inviato: 7/10/2012 3:09  Aggiornato: 7/10/2012 3:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
il piano prescelto per indebolire la struttura è un piano che si trova leggermente al di sopra della linea mediana dell'edificio
Questo per massimizzare l’effetto.

Non per massimizzare l'effetto: per creare le condizioni dell'effetto. È una conditio sine qua non. Il blocco superiore deve avere una massa equivalente a quello inferiore per poterlo comprimere e schiacciare interamente. Inoltre, se guardi attentamente le foto post-demolizione con verinage, noterai che i primi piani rimangono sempre in piedi. Non è fisicamente possibile che 30 piani schiaccino 80, fattene una ragione. Portami esempi di verinage che iniziano ai piani alti e non ai piani centrali e poi ne riparliamo. Il verinage soddisfa le leggi della fisica, il crollo dei due WTC no. La tua teoria nemmeno, almeno fino a quando non la proverai.

Citazione:
Non sono a conoscenza di demolizioni con tecnica di verinage praticate su edifici con struttura in acciaio.
Perché normalmente ci sono delle travi a telaio orizzontali, che potrebbero sì rallentare, perché a taglio il calcestruzzo non è tanto bravo. Ma nel caso del wtc il telaio era molto verticale con poche connessioni orizzontali, solo nel core.

No. Perché semplicemente non è mai avvenuto, quindi non hai nessuna prova che la tua teoria sia vera. Non esistono esempi di verinage non indotto in edifici in cemento armato, figuriamoci in edifici con struttura portante in acciaio. Come ti ho scritto, lo stesso ideatore del verinage afferma che questa tecnica è adatta solo per edifici relativamente bassi. Se non esistono esempi che confermano la tua teoria, significa che la tua teoria è falsa, almeno fino a quando non provi il contrario.

Citazione:
Perché mai c’è stata l’occasione. Il wtc era particolarmente predisposto. E l’indebolimento è avvenuto su tutta la sezione sopravvissuta all’impatto.
[...]
Direi che abbiamo già due esempi in cui un’intera sezione è venuta a mancare. Il telaio esterno per il rammollimento delle solette ed il nocciolo per creep termico.

Eh eh eh. Che furbacchione che sei. Per spiegare un fenomeno, usi il fenomeno stesso. Sarebbe come se stessimo discutendo sull'esistenza di Dio di cui parla la Bibbia, io ti chiedessi di provare che Dio esiste e tu mi rispondi: "Ué, sta scritto nella Bibbia!"

Se vuoi provare la tua teoria di verinage naturale per spiegare il crollo delle due torri (lasciamo fuori il WTC 7 per praticità), devi portare esempi concreti di crolli simili. Una legge è vera quando il fenomeno che descrive è riproducibile. Se il fenomeno non è riproducibile, non è una legge, ma solo un'ipotesi falsa. Per spiegare un fenomeno (il crollo delle due torri), tu pretendi di creare una nuova legge fisica (il verinage naturale non indotto) usando come prova il fenomeno stesso. Eh eh eh, comodo. Apprezzo il tentativo, ma siamo decisamente fuori dal metodo scientifico. Ripeto: se non ci sono esempi simili che confermano la tua teoria, significa che la tua teoria è falsa o quanto meno indimostrata.

Cerca esempi concreti a supporto della tua teoria e, quando li avrai trovati, torna pure qui che ne riparliamo. E mi raccomando: i grattacieli non devono solo essere in acciaio (il verinage non è mai stato usato con questo tipo di edifici), ma il crollo deve essere pure naturale e non indotto. Inoltre, il blocco superiore non deve mai subire decelerazioni. Te lo ricordo giusto perché tu non dimentichi nessun dettaglio.

Buon lavoro.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
DrHouse
Inviato: 7/10/2012 3:33  Aggiornato: 7/10/2012 3:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Telaio interno: a circa 1000°C circa il 50 %del carico a freddo (moooooolto cautelativo, adesso non fatemi obiezioni sulle cifre esatte, l’ordine di grandezza dell’approssimazione è inferiore all’approssimazione utilizzata dicendo che 9 o 10 o 11 secondi di caduta poi non cambia molto)
Dunque tutta la sezione si è indebolita contemporaneamente.

1000 °C????
Ma dove te le inventi certe amenità? Ma le hai mai ascoltate le telefonate di quei poveri disgraziati rimasti intrappolati ai piani immediatamente superiori all'impatto degli aerei, che erano impossibilitati a scendere e potevano aspettare solo l'arrivo di elicotteri? Sono telefonate strazianti, ti avviso, ti confesso che ho pianto più volte ad ascoltarle. Veniteci a prendere, qui brucia tutto. Poi "Oh my God...". La telefonata finisce perché la torre viene giù.

Secondo te, se il telaio interno era a circa 1000 °C, come tu speculi, si sarebbero mai potute verificare quelle telefonate? Secondo te sono temperature a cui un essere umano può resistere, anche ammettendo che si trovasse una decina di piani sopra e quindi a una temperatura un po' inferiore a quella?

Dai, smettila di inventarti teorie e sparare ipotesi a casaccio. La fisica non si cambia con il wishful thinking.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Maaaan
Inviato: 7/10/2012 10:11  Aggiornato: 7/10/2012 10:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Non per massimizzare l'effetto: per creare le condizioni dell'effetto. È una conditio sine qua non. Il blocco superiore deve avere una massa equivalente a quello inferiore per poterlo comprimere e schiacciare interamente

Nevvero.
Citazione:
Se il fenomeno non è riproducibile

S’è riprodotto almeno un paio di volte.
Citazione:
Secondo te, se il telaio interno era a circa 1000 °C, come tu speculi, si sarebbero mai potute verificare quelle telefonate?

Mai lavorato a 2 metri da un forno a 900°C? Io si, e ho fatto pure qualche telefonata.
Sai qual'è la temperatura di un fuoco a legna?
Citazione:
Se non esistono esempi che confermano la tua teoria, significa che la tua teoria è falsa, almeno fino a quando non provi il contrario.

A voler essere metodologicamente pignoli non è falsa ma rimane semplicemente una teoria.

FedeV
Inviato: 7/10/2012 10:36  Aggiornato: 7/10/2012 10:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
"we got two isolated pocket of fire we should be able to knock it down with two lines"

orio palmer 78th floor south tower

FedeV
Inviato: 7/10/2012 10:40  Aggiornato: 7/10/2012 10:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Autore: Maaaan Inviato: 7/10/2012 10:11:18

Mai lavorato a 2 metri da un forno a 900°C? Io si, e ho fatto pure qualche telefonata.
___________________________________________________________________________________________

Quando corro in moto i miei coglioni stanno a 30 centimetri dai gas di scarico che surclassano i tuoi 900°C ma non ho mai telefonato però qualche volta ero su una ruota sola.

r_five
Inviato: 7/10/2012 10:51  Aggiornato: 7/10/2012 10:51
So tutto
Iscritto: 30/5/2010
Da:
Inviati: 16
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Mai lavorato a 2 metri da un forno a 900°C? Io si, e ho fatto pure qualche telefonata.

e nel bel mezzo della telefonata , il forno è crollato conn accelerazione ~= g ......

Maaaan
Inviato: 7/10/2012 10:51  Aggiornato: 7/10/2012 10:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
"we got two isolated pocket of fire we should be able to knock it down with two lines"
Certo incompatibile con le alte temperature della nanotermite, visto che piglia il doppio.
Citazione:
Quando corro in moto i miei coglioni stanno a 30 centimetri dai gas di scarico che surclassano i tuoi 900°C

Hai lo scarico arancione? cos'hai i coglioni di ghisa?

Decalagon
Inviato: 7/10/2012 10:55  Aggiornato: 7/10/2012 10:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Citazione:
Non per massimizzare l'effetto: per creare le condizioni dell'effetto. È una conditio sine qua non. Il blocco superiore deve avere una massa equivalente a quello inferiore per poterlo comprimere e schiacciare interamente


Nevvero.


http://www.youtube.com/watch?v=ww8hBFNY8jk

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
FedeV
Inviato: 7/10/2012 10:56  Aggiornato: 7/10/2012 10:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Autore: Maaaan Inviato: 6/10/2012 23:47:54

Ossia il blocco superiore accellera per 2,8m e rallenta per 20cm.
Inoltre obiettare che se la parte inferiore non può rallentare quella superiore, perché non è in grado farlo, significa che non c’è forza risultante, è come prendere alla lettera l’affermazione “una petroliera non rallenta all’impatto con una barca di carta”. Che sarebbe appunto sbagliato, perché una barca di carta imporrà sicuramente un rallentamento alla petroliera.
________________________________________________________________________________________________________

Non c'è nessun blocco superiore uniforme e indistruttibile che possa applicare uniformemente e contemporaneamente una forza alla struttura integra sottostante. Ne tantomeno agganciarsi ai fantomatici detriti che genera per avere un aumento della massa in caduta sulla rimanente povera e triste struttura inferiore. Nel video del WTC1 dopo due secondi bye bye "bloccone superiore".

E anche concedendo che questo avvenisse il "blocco" superiore se riesce a danneggiare quello inferiore a sua volta DEVE (senza nessuna possibiltà di appello) danneggiarsi e RALLENTARE VISIBILMENTE e, senti questa, una volta consumato sto "blocco" dagli impatti successivi..........the "verinage" ends.

Jurij
Inviato: 7/10/2012 10:57  Aggiornato: 7/10/2012 10:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaaan
Citazione:
Telaio esterno: indebolito dall’allungamento a riscaldamento delle travi a traliccio delle solette con flessione verso l’esterno e dal rammollimento della soletta con conseguente flessione verso l’interno. Ha preso mezzo metro di flessione…
Telaio interno: a circa 1000°C circa il 50 %del carico a freddo (moooooolto cautelativo, adesso non fatemi obiezioni sulle cifre esatte, l’ordine di grandezza dell’approssimazione è inferiore all’approssimazione utilizzata dicendo che 9 o 10 o 11 secondi di caduta poi non cambia molto)
Dunque tutta la sezione si è indebolita contemporaneamente.

Hai deciso tu che la sezione è stata indebolita contemporaneamente ehh?

Mi spiace, ma è impossibile tramite la penetrazione di un aereo a casaccio che ha indebolito al massimo un terzo di tutta la struttura portante (a esagerare), quindi il tuo contemporaneamente te lo puoi dimenticare.

Torna quando avrai una teoria migliore, ma per ora la demolizione controllata è l'unica che spiega i fatti visivi.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Maaaan
Inviato: 7/10/2012 11:01  Aggiornato: 7/10/2012 11:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
http://www.youtube.com/watch?v=ww8hBFNY8jk

Quanta ignoranza questo Cole. Dice che la quantità di moto si conserva.
Buahahha! E gli urti anaelastici?
Buahahaha, roba da fisica 1!

Citazione:
Hai deciso tu che la sezione è stata indebolita contemporaneamente ehh?

Dal momento che lo stesso calore ha rammollito le solette ed il core...

Citazione:
DEVE (senza nessuna possibiltà di appello) danneggiarsi e RALLENTARE VISIBILMENTE

Whybecause rallentare VISIBILMENTE?

FedeV
Inviato: 7/10/2012 11:17  Aggiornato: 7/10/2012 11:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Autore: Maaaan Inviato: 6/10/2012 23:47:54

Dunque tutta la sezione si è indebolita contemporaneamente.

__________________________________________________________________________________

Ah questa mi era sfuggita.

Indebolita contemporaneamente da cosa? Da isolated pockets of fire?

Siccome "la fisica bisogna conoscerla" non vorrai insinuare che gli incendi abbiano riscaldato uniformemente la struttura vero?

Non ricordi che non bruciano in eterno e si spostano a seconda di cosa trovano da bruciare e, pensa, quando non c'è più nulla da bruciare si spengono da soli e, orrore, la "roba indebolita" si raffredda?

PS Ho le palle di acciaio. Una volta mi sono cadute e la sella non ha opposto resistenza perchè non era in grado di farlo. Cadendo per strada hanno colpito una barca di carta che ha accelerato per 20cm, per fortuna che in quel momento passava una petroliera......

Maaaan
Inviato: 7/10/2012 11:21  Aggiornato: 7/10/2012 11:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Indebolita contemporaneamente da cosa? Da isolated pockets of fire?

Senò da cosa? da due isolated pockets of gnagnothermite?
Citazione:
la "roba indebolita" si raffredda

Tu che hai palle d'acciaio sai bene quanto ci mettono a raffreddarsi...

FedeV
Inviato: 7/10/2012 11:26  Aggiornato: 7/10/2012 11:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Se sono isolated non sono uniform. Ossessione per la gnagno?

Maaaan
Inviato: 7/10/2012 11:29  Aggiornato: 7/10/2012 11:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Perchè dovrebbero essere uniform per indebolire la sezione? Siamo solo al 78°.

FedeV
Inviato: 7/10/2012 11:30  Aggiornato: 7/10/2012 11:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Autore: Maaaan Inviato: 7/10/2012 11:21:58

Tu che hai palle d'acciaio sai bene quanto ci mettono a raffreddarsi...
_____________________________________________________________________________

E non hai idea per riscaldarsi uniformemente visto che l'acciao non conduce troppo bene il calore scaldi il coglione destro e quello sinistro è ancora freddo a solo qualche centimetro più in là.

Maaaan
Inviato: 7/10/2012 11:36  Aggiornato: 7/10/2012 11:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Meno di un'ora sicuramente.

FedeV
Inviato: 7/10/2012 11:39  Aggiornato: 7/10/2012 11:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Autore: Maaaan Inviato: 7/10/2012 11:29:13

Perchè dovrebbero essere uniform per indebolire la sezione? Siamo solo al 78°.


____________________________________________________________________________________________

per far raggiungere davvero i tuoi 1000gradi all' acciaio del core e sperare che basti a fargli appena che il solletico a tutto quello che invece rimane freddo.......

Maaaan
Inviato: 7/10/2012 11:44  Aggiornato: 7/10/2012 11:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ahh ho capito, pensate che la sezione debba essere piana...

FedeV
Inviato: 7/10/2012 12:04  Aggiornato: 7/10/2012 12:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Autore: Maaaan Inviato: 7/10/2012 11:44:02

Ahh ho capito, pensate che la sezione debba essere piana...
______________________________________________________________________________________________

Non ho visto nessuno dietro di me anche se mi sono girato di scatto. Farò finta che mi dai del voi.

Messere Maaaan siete anche voi vittima delle cose che non possono accadere contemporaneamente. Avete un materiale che si riscalda solo localmente sottoposto ad incendi sparsi casualmente che via via si accendono (riscaldano) e si spengono (raffreddano) e si spostano e fanno fatica a dare fastidio alla ridondanza della struttura. Brutta storia per far raggiungere 1000 gradi alle colonne del core eh?

Ma soprattutto brutta storia per fare il verinage delle torri che, da come lo descrivete, implica il disassamento uniforme di almeno due piani eh?

Non avete neanche un blocco superiore integro che possa sperare di fare qualcosa di più di qualche danno locale alla struttura inferiore.......e vi mettete a cercare qualche colonna di core a 1000gradi come se quelle fredde e la ridondanza della struttura non influissero sulla questione.

Marrano. Riferirò al governatore.......

etrnlchild
Inviato: 7/10/2012 12:10  Aggiornato: 7/10/2012 12:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Quanta ignoranza questo Cole. Dice che la quantità di moto si conserva. Buahahha! E gli urti anaelastici?

La quantita' di moto si conserva sempre, in qualsiasi urto.

E' l'energia cinetica che non si conserva nell'urto anelastico (non anaelastico).



"Emoticon segrete"??

Fisica, statistica, lingua italiana, rudimenti di informatica...
ma che e' successo nelle facolta' di Ingegneria?

Vabbe', in effetti ortografia e lingua italiana non sono mai state il punto forte degli ingegneri...

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
matteog
Inviato: 7/10/2012 12:32  Aggiornato: 7/10/2012 12:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ricapitolando:

secondo Maaaan un evento CASUALE (impatto dell'aereo sulla Torre), porta un danno UNIFORME e REGOLARE (incendio di 1000°, da precisare che non ha nessuna prova dei 1000°), su una superficie di piani IRREGOLARE dato che l'aereo non si schianta non in orizzontale ma per obliquo, e crea un fenomeno MAI VISTO PRIMA, REGOLARE ed UNIFORME, crollo progressivo sulla verticale, per ben 2 VOLTE in un SOLO giorno!

Senza offesa, ma la laurea in ingegneria l'hai trovata in una busta delle patatine?

Comunque aspetto che messer Maaaan mi spieghi ancora perché il blocco superiore ha arrestato il suo EVIDENTE moto laterale.

Poi ci sarebbero i piccoli dettagli come la polverizzazione ecc..

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Maaaan
Inviato: 7/10/2012 12:36  Aggiornato: 7/10/2012 12:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
La quantita' di moto si conserva sempre, in qualsiasi urto.

Oibo te ga rason.

Nihander
Inviato: 7/10/2012 12:37  Aggiornato: 7/10/2012 12:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
E' meraviglioso vedere un altro ignorante che viene a spargere scienza senza comprendere nulla di scienza.

Se potessi gli sottoporrei qualche semplice esercizio di fisica per vedere che risultati gli vengono fuori a quest'altro "scienziato" della domenica.

Ma come puoi dire di studiare ingegneria e dire che il moto non si conserva? Ma le conosci le leggi della fisica? Giusto per darti un VERO RIPASSINO di FISICA I



URTI ANELASTICI

La legge di conservazione di moto Pt = Sommatoria di m X v = K

Prendiamo una collisione tra due automezzi (un autobus ed un automobile per esempio)

possiamo scrivere

m1v1 + m2v2 = (m1 + m2) x V

dove m1v1 e m2v2 rappresentano le quantità di moto prima dell'urto rispettivamente del primo corpo di massa m1 e del secondo corpo di massa m2, mentre (m1 + m2) x V è la quantità di moto dell'intero sistema dopo l'urto, cioè quando i due corpi si fondono in un unico corpo di massa pari alla somma delle precedenti,

, ricavabile dalla precedente espressione, rappresenta la velocità con cui si muovono i due corpi insieme dopo l'urto


Quello che dici non è solo da ignorante, è sconvolgente! Se sono così gli ingegneri in Italia... poveri palazzi. Ma credo che tu non sia un ingegnere e, se stessi studiando per esserlo, non sei un bravo studente. Oramai si laurea chiunque, sta a vedere di trovarne qualcuno bravo in mezzo al gregge.

Prima di dare dell'ignorante a chi dice cose vere, studia. Te lo do come consiglio, perchè fate veramente la figura dei puffi.

In bocca al lupo ai tuoi futuri poveri clienti

matteog
Inviato: 7/10/2012 12:39  Aggiornato: 7/10/2012 12:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Il blocco superiore distrugge così bene il blocco inferiore che casualmente lascia integri gli angoli



Maaaan come ci spieghi il fatto che gli angoli siano integri?

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Maaaan
Inviato: 7/10/2012 12:40  Aggiornato: 7/10/2012 12:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
[img align=left]http://maxpiano.altervista.org/globalfakes/_media/911/wtc/wtc1/wtc1-nist-fire-sim.png?cache=cache[/img]
Ben insomma è li.
E quello è solo il 98.
Citazione:
Prima di dare dell'ignorante a chi dice cose vere, studia. Te lo do come consiglio, perchè fate veramente la figura dei puffi.

Cose vere? La fa anche cole la figura del puffo. 0,36W Buahaha

Teba
Inviato: 7/10/2012 12:43  Aggiornato: 7/10/2012 12:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaan:
Citazione:
Che sarebbe appunto sbagliato, perché una barca di carta imporrà sicuramente un rallentamento alla petroliera


Bravo, stai migliorando.
Mi mostreresti quindi la decelerazione del blocco superiore, per cortesia?

Attento: d-e-c-e-l-e-r-a-z-i-o-n-e.


Attendo.

Maaaan
Inviato: 7/10/2012 12:44  Aggiornato: 7/10/2012 12:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Forse non hai capito. Posso forse mostrarti il rallentamento della petroliera?
Citazione:
Vabbe', in effetti ortografia e lingua italiana non sono mai state il punto forte degli ingegneri...

Beh su questo accetto molti suggerimenti (inutili).
etrnlchild, qualcosa da dire in merito invece?

matteog
Inviato: 7/10/2012 12:45  Aggiornato: 7/10/2012 12:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Tipico crollo vernisage no Maaaan?

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Teba
Inviato: 7/10/2012 12:52  Aggiornato: 7/10/2012 12:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Se la petroliera urta contro altre 3 petroliere ferme la decelerazione si vede eccome.

O vorresti dire che il blocco superiore del WTC era più grande di quello inferiore?

Studia!!!! Maaaaan!

Maaaan
Inviato: 7/10/2012 13:03  Aggiornato: 7/10/2012 13:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Dal momento che le prima macerie in caduta libera cadono a terra in 10 secondi è evidente che ha rallentato.
Guarda tebe, guarda.

DrHouse
Inviato: 7/10/2012 13:04  Aggiornato: 7/10/2012 13:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Tipico crollo vernisage no Maaaan?

Azz... questo video non lo conoscevo.
Impressionante

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Teba
Inviato: 7/10/2012 13:05  Aggiornato: 7/10/2012 13:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Velocità e accelerazione sono due cose differenti, come ben saprai.

Blocco superiore contro blocco inferiore.

Mi mostri la decelerazione del blocco inferiore che impatta contro quello inferiore?

Non ti ho chiesto la velocità, ma la decelerazione.


dai che ce la fai!!!

Maaaan
Inviato: 7/10/2012 13:13  Aggiornato: 7/10/2012 13:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
No, mi son rotto il cazzo.
A parte la qdm che ho toppato, scrivete solo fuffa.

migZ
Inviato: 7/10/2012 13:14  Aggiornato: 7/10/2012 13:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaaan

Citazione:
Non per massimizzare l'effetto: per creare le condizioni dell'effetto. È una conditio sine qua non. Il blocco superiore deve avere una massa equivalente a quello inferiore per poterlo comprimere e schiacciare interamente

Nevvero.


Dimostralo, altrimenti rimangono chiacchiere.

Citazione:
Se il fenomeno non è riproducibile

S’è riprodotto almeno un paio di volte.


Idem come sopra, e spero che "il paio di volte" non faccia riferimento alle Twin Tower perché sarebbe il più grosso colpo di culo (considerando le conseguenza A FAVORE dell'amministrazione Bush) della storia.
Se poi includiamo anche il WTC 7 nei cedimenti non indotti allora questi arabi sono molto più efficienti di tutte le squadre di demolizione controllate: con due soli aerei hanno tirato giù tre edifici, più del 100% di successo.
Dopo il verinage propongo di brevettare la demolizione con aerei e carambole.

Già che ti metti alla ricerca per dimostrare quello che affermi sopra, ci puoi trovare esempi di demolizioni verinage durante le quali i detriti del palazzo vengono sparati a parecchi metri?
Oltre a invitarti a commentare il video di matteog ti linko il sito del tuo compagno di ridicolo Attivissimo che argomenta che il WTC 7 è crollato anche a causa dei danni subito dal crollo delle due torri, dice che le macerie hanno investito edifici anche a 220 metri di distanza - punto 4.4. Macerie al World Financial Center e al Winter Garden (220 m dalla torre crollata).

Buon lavoro

DrHouse
Inviato: 7/10/2012 13:17  Aggiornato: 7/10/2012 13:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
maaaan:
A voler essere metodologicamente pignoli non è falsa ma rimane semplicemente una teoria.

A voler essere metodologicamente pignoli, non dovremmo chiamarla neppure teoria, ma definirla per quel che è: una pura e semplice stronzata. Le teorie spiegano i fenomeni. La tua non li spiega, se mai li aggira o li ignora. Non hai portato un solo esempio esterno al fenomeno in oggetto che possa confermare la tua ipotesi. E, soprattutto, non hai le condizioni iniziali perché si verifichi, a cominciare dalla temperatura, per finire con i video stessi. In breve, non hai un cazzo, hai solo il tuo bias, con cui continui a masturbarti e a prenderci per il culo.

Il punto è che tu escludi a priori l'unica opzione che spiega tutti i fenomeni (demolizione controllata) semplicemente perché non vuoi che sia vera e ti rifiuti di accettarla, suppongo per motivazioni ideologiche o politiche. Ti aggrappi disperatamente a quello che hai trovato in rete, ti ha sedotto il verinage e ora ipotizzi che il fenomeno sia riproducibile anche in strutture in acciaio di 110 piani e, udite udite, addirittura autogenerandosi senza intervento esterno all'80° piano. Però, ce ne vuole di fantasia.

Citazione:
Dunque tutta la sezione si è indebolita contemporaneamente.
Dal momento che lo stesso calore ha rammollito le solette ed il core...

Ah capito: siamo alla fisica creativa. Decidi tu.
Vabbè

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Teba
Inviato: 7/10/2012 13:20  Aggiornato: 7/10/2012 13:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaan:
Citazione:
No, mi son rotto il cazzo.


Poverino.

Non sei in grado di mostrarmi la decelerazione del blocco superiore, e ti sei pure rotto il cazzo!!!

Ok. Maaan è out.

Ciao Maaan, ora vattene davvero però, non vorrei ti rompessi il cazzo ancora a chiederti cose che non sai dimostare, ci mancherai!

Maaaan
Inviato: 7/10/2012 13:27  Aggiornato: 7/10/2012 13:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Il punto è che tu escludi a priori l'unica opzione che spiega tutti i fenomeni (demolizione controllata) semplicemente perché non vuoi che sia vera e ti rifiuti di accettarla, suppongo per motivazioni ideologiche o politiche.

Tutte cazzate.
La vostra teoria è una stronzata galattica.

FedeV
Inviato: 7/10/2012 13:40  Aggiornato: 7/10/2012 13:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Autore: Maaaan Inviato: 7/10/2012 13:13:53

No, mi son rotto il cazzo.
A parte la qdm che ho toppato, scrivete solo fuffa.
_____________________________________________________________________________________

Proprio oggi che avevo un po' di tempo e voi vi siete rotti il cazzo?
Solo la qdm avete toppato? Mah. Nessuno ha mai parlato di 1000 gradi per l'acciaio.

Ho buone notizie per voi ma perche non simulate con un modello la verinage per la torre nord o sud?

Ecco la mia idea, niente di realistico, quindi facile facile:

messere Maaaan,

costruite una torre il più simile possibile all'originale con travi e colonne

di qualsiasi materiale a piacere

unico requisito una volta costruita deve essere relativamente solida da restare in piedi da sola

a questo punto, ad una altezza a piacere, tagliate, danneggiate, incendiate, disassate.....fate voi a piacere, uno o più piani o addirittura tagliate un irreale "blocco" superiore e lasciatelo cadere sulla parte rimanente da una altezza a piacere

scommettiamo i sacri gas di scarico della mia moto che il crollo non avrà tutte le caratteristiche di quelli delle wtc?

DrHouse
Inviato: 7/10/2012 13:46  Aggiornato: 7/10/2012 13:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Tutte cazzate.
La vostra teoria è una stronzata galattica.

Punto primo (e te l'ho già scritto sopra): l'onere di proporre una teoria e, soprattutto, di dimostrarla spetta al NIST e a tutti i sostenitori della versione ufficiale. Siccome è una teoria che finora non ha trovato riscontro in nessun caso analogo, sia prima che dopo il fenomeno che si propone di spiegare, il meglio che si possa dire è che solo un'ipotesi e niente più. Ma proprio a voler essere buoni. Quello che non puoi pretendere è di creare una teoria autoreferenziale, cioè che si spiega con il fenomeno stesso.

Punto secondo: la "nostra" teoria spiega tutti i fenomeni, la tua nessuno.
Punto terzo: la "gnagnotermite", come ti piace chiamarla, non è un'opinione. La sua presenza è stata accertata da due studi indipendenti, Mark Basile ha analizzato campioni di polveri del WTC presi dal Museo di New York ed è arrivato alle stesse conclusioni di Harrit.
Quindi, il problema non è pià stabilire se la "gnagnotermite" c'era, quello è già provato. Se mai è capire il ruolo che può aver avuto nel fenomeno.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Teba
Inviato: 7/10/2012 13:46  Aggiornato: 7/10/2012 13:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
AVVISO PER TUTTI

Maaaan ha avuto la sua occasione, ha fallito e si è pure rotto il cazzo.

Da questo momento direi di lasciarlo riflettere da solo.

etrnlchild
Inviato: 7/10/2012 14:06  Aggiornato: 7/10/2012 14:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
etrnlchild, qualcosa da dire in merito invece?


In merito a cosa? Dopo anni e fiumi di parole, ancora a discutere di fisica? Di conservazione della quantita' di moto e di caduta libera?

No grazie, faccio volentieri la figura del codardo e ignorante e lascio agli "esperti" tutta la scena.

Perche' c'e' il tempo per discutere e quello per tacere.

Il primo, per me, e' abbondantemente scaduto.
In questo sposo l'atteggiamento di P.Attivissimo.

Io non ho la pazienza di Mazzucco, o di altri che si intrattengono in discussioni, per me, abbondantemente dibattute.

Sono anche consapevole che questo "sporco" e ripetitivo lavoro vada fatto, e a coloro che lo svolgono va tutto il mio rispetto e anche il mio ringraziamento e sostegno per una attivita' che assolutamente non sarei in grado di sostenere.

La mia scomposta reazione, e ti chiedo scusa, e' dovuta alle persone che danno dell'ignorante agli altri quando dimostrano, attraverso le loro affermazioni, ignoranza, sia negli argomenti che millantano di padroneggiare sia in altri campi, infarcendo i loro discorsi di altisonanti termini tecnici per impressionare gli astanti. E, bada bene, non e' questione di aver sbagliato sulla qdm, tutti possiamo sbagliare, e' l'arroganza e la cecita' con cui attacchi, mostrando scarsa capacita' di osservazione, che e' la prima qualita' che un individuo, che voglia affrontare con serieta' ed onesta' il percorso verso la "verita'", dovrebbe avere, prima di essere ingegnere.

Quando dunque arroganza e ignoranza si fondono in un questo mix letale ecco che non riesco a domare l'istinto alla reazione.

Ripeto, e' un mio limite, spero di migliorare con l'eta'.

E non mi interessa neanche indagare sulla buona o cattiva fede dell'interlocutore.
Per me, per quello che conta, caro Maaan, puoi rimanere delle tue idee.

Auguri per tutto e buona vita.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Maaaan
Inviato: 7/10/2012 14:19  Aggiornato: 7/10/2012 14:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
E, bada bene, non e' questione di aver sbagliato sulla qdm, tutti possiamo sbagliare, e' l'arroganza e la cecita' con cui attacchi, mostrando scarsa capacita' di osservazione, che e' la prima qualita' che un individuo, che voglia affrontare con serieta' ed onesta' il percorso verso la "verita'", dovrebbe avere, prima di essere ingegnere.

Ti ringrazio della comprensione. A me pare di essere abbastanza onesto.
Scarsa capacità di osservazione non credo proprio...
Dimostra pure la mia ignoranza.
Dimostra anche quella degli altri però. Altrimenti sei disonesto.
Mi pare inutile sottolineare che nulla hai detto degli insulti a me dedicati.
Del mio italiano invece si, hai avuto ben da ridire. Aspetto un tuo onesto intervento sulla maleducazione del forum.

Per me, per quello che conta, cari Voi, potete rimanere delle vostre idee.
Ho già fatto abbastanza.
Credo che nessun altro ingegnere venga più a perdere tempo quà.

In ogni caso posso prendere per i fondelli l'ignoranza di tutti me compreso, ma non sono io quello che ne approfitta ...
Ciao ciao e in attesa del wtc7 buoni auspici.
Anzi no go cassi.

DrHouse
Inviato: 7/10/2012 14:33  Aggiornato: 7/10/2012 14:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
L'ultima risorsa dei vili: il vittimismo. Solito ricorso alla exit strategy.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Maaaan
Inviato: 7/10/2012 14:42  Aggiornato: 7/10/2012 14:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Vittima deche?
Mi dai del vile?
Buahahah non sai un cazzo.
Trovatemi uno che sappia il fatto suo o non so con chi parlare.

bubu7
Inviato: 7/10/2012 14:43  Aggiornato: 7/10/2012 14:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Amen.
Il funerale l'abbiamo fatto. Ora manca solo di inaugurare il monumento.

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Maaaan
Inviato: 7/10/2012 14:43  Aggiornato: 7/10/2012 14:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da:
Inviati: 142
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Fuffa.
Fuffa e basta.
Altro che vile.
Machissenefrega, in fondo.
A l'è inutil insegnà al mus, si piart timp, in pluis si infastidis la bestie!

matteog
Inviato: 7/10/2012 15:12  Aggiornato: 7/10/2012 15:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ecco bravi avete fatto scappare Maaaan, e sono triste

Mi doveva ancora DIMOSTRARE:

- i 1000° uniformi su tutto il piano
- perché qualche sopravvissuto è riuscito a passare attraverso il piano con 1000°
- la polverizzazione di 80000 tonnellate di acciaio
- perché il blocco ferma il suo movimento laterale
- perché gli angoli delle TT nel crollo rimangono integri e scompaiono solo dopo che avanza la nube di polvere
- la forza laterale che ha scagliato colonne e conficcate in altri palazzi
- le colonne tagliate a 45° trovate lo stesso giorno
- la presenza della nanothermite
- le testimonianze di centinai di persone di aver udito esplosioni prima degli impatti degli aerei e dopo
ecc.

E si è DIMENTICATO DI DIMOSTRARE:
- che le solette hanno ceduto, e cosa le ha fatte cedere
- che gli incendi hanno causato temperature fino a 1000°
- cosa ha levato la vernice di protezione dalle colonne del core
- che un blocco di 11 piani possa distruggere un blocco di 80
- che un incendio possa far crollare un edificio in high-steel frame

Badare bene che non ha DIMOSTRATO NIENTE perché non ha portato prove, esempi precedenti, probabilità statistica, calcoli e niente che possa corroborare la sua fantascientifica teoria.

Che tristezza! era troppo divertente!

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Decalagon
Inviato: 7/10/2012 17:28  Aggiornato: 7/10/2012 17:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Maaan: Citazione:
No, mi son rotto il cazzo.
A parte la qdm che ho toppato, scrivete solo fuffa.


Non è che ti sei rotto il cazzo, la realtà è che sei un cialtrone, perché solo un CIALTRONE direbbe che sarebbero bastati 6 piani per demolire le torri con la tecnica del verinage. E nel video viene anche spiegato perché un più piccolo blocco di piani non avrebbe mai potuto distruggere la più grande struttura sottostante.
Cialtrone.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Nihander
Inviato: 7/10/2012 17:32  Aggiornato: 7/10/2012 17:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaan tu non sei un ingegnere. C'è un intera organizzazione di ingegneri ed architetti che, siccome diversamente da te è composta da persone che sono veramente ingegneri e architetti e conoscono la fisica, si batte per rendere giustizia alle vittime dell'11 Settembre.

Perchè solo chi cerca la verità restiturià dignità alla vita dei caduti di quel giorno. Nascondere, torcere, addomesticare leggi fisiche rigorose e pluridimostrate per coprire un nefando gioco politico atto ad arricchire pochi oscuri burattinai equivale e far crollare di nuovo quelle torri.

Io so che tu non sei un ingegnere. La prova principale a sostegno della mia teoria è che disconosci la più banale legge di conservazione del moto che QUALSIASI ingegnere conosce, che qualsiasi ingegnere meccanico, edile, perfino informatico, padroneggia benissimo. Tu non hai sbagliato un calcolo (quantistico) in un'equazione di Klein Gordon. Hai detto che in un urto anelastico la quantità di moto si dissipa, confondendo la conservazione di moto con una dissipazione di energia cinetica sottoforma di calore o deformazione.

Quello che hai detto sta a un ingegnere come l'affermazione "Windows non è un sistema operativo" sta a un programmatore, come l'affermazione il fegato sta a sinistra sta a un medico.

La tua affermazione ti squalifica come esperto perchè non hai toppato una cosa complessa, hai toppato la legge della fisica più basilare che esista riguardo ai corpi in movimento. Se non conosci le leggi di BASE come puoi pensare di aver credito quando parli di leggi complesse e multiformi come crolli, deformazioni elastiche, attrito e così via? Sarebbe come se un utente che ha difficoltà con le addizioni venisse a parlare di radici quadrate e logaritmi. Lo capisci questo?

Non spacciarti per esperto, perchè non lo sei. Non è fuffa la nostra, è quello che dici tu che è fuffa.
Ogni volta arriva qualcuno che si spaccia per ingegnere, esperto astronomo, fotografo e poi fa figure da gnappo su argomenti di una tale linearità e basilarità che vien da pensare o che siete stipendiati da qualcuno, oppure che siate in malafede, oppure che abbiate problemi psichiatrici. E' talmente vero che basta farvi parlare per un centinaio di post che prima o poi vi svelate per i truffatori che siete.

Io provo pietà per gente come voi, spero che anche la storia ne avrà.

Pyter
Inviato: 7/10/2012 18:14  Aggiornato: 7/10/2012 18:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Maaan
... scrivete solo fuffa.


Inizio io:

fuffa.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
LoneWolf58
Inviato: 7/10/2012 18:30  Aggiornato: 7/10/2012 18:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Il loop continuerà all'infinito se si da spazio ad ogni individuo che si presenta "rifacendo" le stesse identiche obiezioni (senza apportare alcuna novità) alle discussioni già presenti.
Un po di pazienza e gli si posta il link al thread relativo... se è interessato alla "verità" si leggerà il link ed eventualmente posterà obiezioni "nuove", se è solo il solito "deb" ignorerà il link e nel caso lo si manda a ....... (a voi la scelta di completare)
Diversamente non se ne viene fuori...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
matteog
Inviato: 7/10/2012 18:57  Aggiornato: 7/10/2012 18:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@LoneWolf58

non sono d'accordo
il motivo per cui si dovrebbe rispondere in questo thread è perché l'articolo ha visibilità, cosicché il primo sconosciuto che leggesse sotto l'articolo avrebbe modo diretto della valenza delle obiezioni ed invece del ragionamento dalla parte della verità.

Qui secondo me non dobbiamo convincere Maaaan, ma dobbiamo convincere chi legge i suoi post, che lui dice fesserie.

Spostando il tutto in un thread interno e quindi meno visibile, diventa solo uno scontro inutile fra un BUFFONE e "noi".

Ed il fatto che si ripresenti ogni volta un tizio con convinzioni del genere ci deve dare modo di smerdare la VU e teorie annesse attraverso il confronto-scontro con lui.

Alla fine in qualche modo se ne viene sempre fuori

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
piedone70
Inviato: 7/10/2012 19:34  Aggiornato: 7/10/2012 19:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
rieccomi qua!

allora ho fatto leggere la domanda con le premesse di MAssimo, circa a metà di questo thread, poi parte della relazione del nist (in inglese), poi la trattazione sull'inizio dei crolli e lo "svolgimento" di essi fino a terra presente in seeninside.net ai miei due miei amici ing strutturali, anche abbastanza "famosi" nel loro lavoro (mai e poi mai mi permetterei di dire loro che sono incapaci!)

in seguito abbiamo letto tutti i post sempre dall'"ultima domanda" di Massimo a maaaaan

premetto che ambasciator non porta pena (ne pene)!

ritengo di non dovere elencare punto per punto le loro risposte (ma se volete con calma le scrivo e le linko dettagliatamente, anzi chi vuole chieda pure, ma poi legga cosa viene risposto però!). per un solo motivo: sono esattamente in tutto e per tutto coincidenti con quelle "ufficiali", inoltre sono letteramente sbiancati al leggere alcune affermazioni scritte qui, senza naturalmente usare nè sarcasmo, nè maleducazione nei giudizi (in senso negativo si intende)

quindi non so che dire, evidentemente c'è chi è convinto di una cosa, chi di un'altra, e và bene così (anche se uno dei due è fuori strada, naturalmente).

qui c'è muro contro muro, ma uno dei due muri ha palesemente torto

saluti!! a domani

belin !!
FedeV
Inviato: 7/10/2012 19:49  Aggiornato: 7/10/2012 20:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Autore: piedone70 Inviato: 7/10/2012 19:34:01

ritengo di non dovere elencare punto per punto le loro risposte (ma se volete con calma le scrivo e le linko dettagliatamente, anzi chi vuole chieda pure, ma poi legga cosa viene risposto però!). per un solo motivo: sono esattamente in tutto e per tutto coincidenti con quelle "ufficiali", inoltre sono letteramente sbiancati al leggere alcune affermazioni scritte qui, senza naturalmente usare nè sarcasmo, nè maleducazione nei giudizi (in senso negativo si intende)

quindi non so che dire, evidentemente c'è chi è convinto di una cosa, chi di un'altra, e và bene così (anche se uno dei due è fuori strada, naturalmente).

qui c'è muro contro muro, ma uno dei due muri ha palesemente torto
______________________________________________________________________________________________

Elenca, elenca ti prego punto per punto. Voglio sapere ogni dettaglio. Non sto scherzando.

EDIT PS mi è venuto in mente solo ora: i tuoi amici sono troppo avanti per postare da soli le loro opinioni qua o non gliene frega un cazzo di discutere?

Jurij
Inviato: 7/10/2012 19:53  Aggiornato: 7/10/2012 19:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ciao Maaaan (Arturo, Giovanni, Paolo, chi poi sei tu), prima che tu sparisca ho un paio di cose da lasciarti in ricordo.

Premessa:

Qui dentro ci sono molti “cercatori”, cercatori di verità.

I “cercatori” sono una minoranza della popolazione, non sono interessati ai “Gossip” e alle informazioni standard che propina l’ufficialità.

Loro cercano la verità seguendo un istinto basato sulla propria esperienza e scavano, scavano per riuscire a trovare risposte che li rendano soddisfatti.

I “cercatori”, proprio perché sono cercatori, tendono a trovarsi e LC è la prova di questo.

Quando sei un “cercatore” “sgami” subito chi non lo è.

Ora per tornare a te, ci sono cose che le persone hanno dentro e che non si possono imparare su un libro, o le hai, oppure non c’è nulla da fare.

Venire su un sito come questo pensando di portare la verità “artificiale” non ha proprio nessun senso.

Quindi, o fai una ricerca dentro di te e vedi se hai l’anima del “cercatore”, oppure vai in un sito dove sai già tutto dall’inizio e ti puoi coccolare nelle tue già predefinite sicurezze.

Buona notte e … come direbbe Willer, hasta la vista :o)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
LoneWolf58
Inviato: 7/10/2012 19:56  Aggiornato: 7/10/2012 19:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Autore: matteog Inviato: 7/10/2012 18:57:19
...
Alla fine in qualche modo se ne viene sempre fuori
Si che siamo al punto di partenza... come se il fatto fosse accaduto ieri e fino ad oggi non ne avessimo mai parlato.

Citazione:
Autore: piedone70 Inviato: 7/10/2012 19:34:01
...
quindi non so che dire,...
Non devi dire niente alla verità, se interessa, ci si arriva con un percorso "personale"... se i tuoi esperti sono così convinti e non ritengono questo sito "professionale" potresti dire "loro" di chiarire i dubbi che espongono in quest'aktro sito ae911truth.org...
Ciao

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
FedeV
Inviato: 7/10/2012 19:59  Aggiornato: 7/10/2012 19:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Autore: Maaaan Inviato: 7/10/2012 14:42:59

Trovatemi uno che sappia il fatto suo o non so con chi parlare.
_____________________________________________________________________________________________

Diciamo che ti sei giocato la credibilità coi 1000 gradi del core. Non ho capito da dove arrivi questo dato magari mi è sfuggito altrimenti è uno scoop mondiale. Ma dovresti approfondire seriamente non fare battutine del cazzo dall'alto del gnagnoverinage per poi prendertela se ti prendono a parolacce.

A me l'argomento interessa molto.

Decalagon
Inviato: 7/10/2012 20:24  Aggiornato: 7/10/2012 20:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@piedone: perché non inviti tutti i tuoi amici ingegneri a pubblicare qui le loro risposte, scritte di loro pugno, in merito alla domanda che Massimo rivolge alla fine del video in oggetto? Sarebbe carino che ci mettessero anche la faccia, firmandosi con nome e cognome, esattamente come hanno fatto i loro colleghi del gruppo ae911truth.
Chissà che non possano offrire degli spunti a Massimo per fare delle modifiche al suo film. No?

Citazione:
qui c'è muro contro muro, ma uno dei due muri ha palesemente torto


Qui c'è solo un final report scritto dal NIST che è una ciofeca totale, e dei ridicoli tentativi di aggrapparsi a qualsiasi appiglio pur di tenere a galla le stronzate scritte lì.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
matteog
Inviato: 7/10/2012 20:29  Aggiornato: 7/10/2012 20:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@piedone70

mi associo a FedeV

gradirei le risposte punto per punto
con annesse DIMOSTRAZIONI cioè:

- esempi storici
- calcoli
- prove
- probabilità statistica

Inoltre la fama qui non conta niente, contano FATTI e PROVE

E ti ricordo che la spiegazione ufficiale del crollo NON ESISTE, esiste solo l'incipit del crollo. Quindi se loro hanno la spiegazione, con prove, calcoli, esempi del crollo sono TUTTO OCCHI.

Sai com'è c'è tanta gente anche di fama che lavora ma NON CAPISCE NIENTE.
Quindi prima di accreditare le loro capacità e competenze vorrei delle DIMOSTRAZIONI.

Citazione:
qui c'è muro contro muro, ma uno dei due muri ha palesemente torto


Finché non rispondi punto per punto alle domande non puoi certo dire chi è palesemente in torto.

P.S.: se poi i tuoi amici ingegneri mi spiegassero anche gli altri elementi trovati (nanothermite, colonne a 45° ecc.), sarei ben felice

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
ayarbor
Inviato: 7/10/2012 20:38  Aggiornato: 7/10/2012 20:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
non da ultimo, per me una struttura in cemento armato da 50 piani non cade se "seghi" la base degli ultimi 10 piani e la fai cadere sui successivi, al 30 si ferma tutto ...
quindi, tornando al mio primo post, W le strutture in cemento armato!!

E già perchè dimenticavo che nel caso delle torri Gemelle invece entra in atto la meno nota legge del cedimento del sasso su carta velina che per spiegare agli amici ascoltatori a casa più ignoranti che proprio non riescono a farsene una ragione secondo tale enunciazione un corpo che cede su sè stesso muta nel suo stato originario dissociandosi nella sua psicologia interiore in due distinte morfologie e originando il prodotto di quello che nel gergo tecnico è conosciuto come fenomeno della "spacconata all'americana".

Jurij
Inviato: 7/10/2012 20:42  Aggiornato: 7/10/2012 20:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Decalagon
Citazione:
@piedone: perché non inviti tutti i tuoi amici ingegneri a pubblicare qui le loro risposte, scritte di loro pugno, in merito alla domanda che Massimo rivolge alla fine del video in oggetto? Sarebbe carino che ci mettessero anche la faccia, firmandosi con nome e cognome, esattamente come hanno fatto i loro colleghi del gruppo ae911truth.
Chissà che non possano offrire degli spunti a Massimo per fare delle modifiche al suo film. No?

Quoto 100% Decalagon, forza piedone, adesso che hai la possibilità di avere la bicicletta e non andare più a piedi, prova a pedalare.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Merio
Inviato: 7/10/2012 21:35  Aggiornato: 7/10/2012 21:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
E come spiegare "proiettili" come questi??

South Tower Smoking Guns by David Chandler

(Sorry se il video fosse già stato dibattuto)


Citazione:
Quello che hai detto sta a un ingegnere come l'affermazione "Windows non è un sistema operativo" sta a un programmatore, come l'affermazione il fegato sta a sinistra sta a un medico.



Ecco, in effetti sembrerà molto strano eppure...

...Situs inversus...

devi scusarmi la pignoleria Nihander(colpa del corso di Anatomia che sto seguendo)... in ogni caso sono casi abbastanza rari... quindi la tua affermazione è corretta nella stragrande maggioranza dei casi

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Jurij
Inviato: 7/10/2012 21:46  Aggiornato: 7/10/2012 21:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Merio
Citazione:
E come spiegare "proiettili" come questi??

South Tower Smoking Guns by David Chandler

Per sbriciolare una struttura in cemento e acciaio servono cariche piuttosto potenti.

È normale quindi che il materiale venga “sparato” a così grande distanza … niente di anormale, a meno che non si creda alle “verità storiche”.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Merio
Inviato: 7/10/2012 22:42  Aggiornato: 7/10/2012 22:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Proprio quello che pensavo anch'io...

Pace ai vostri sensi

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
ahmbar
Inviato: 7/10/2012 23:21  Aggiornato: 7/10/2012 23:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
piedone70,
i miei due miei amici ing strutturali,

le loro risposte....... sono esattamente in tutto e per tutto coincidenti con quelle "ufficiali"

Stiamo per leggere un copia/incolla delle faq del nist, casualmente coincidenti con quelle degli "amici ing strutturali"

Lieto di essere smentito se i i suddeti coprono i buchi ora presenti nella versione del Nist, in particolare le violazioni delle leggi della fisica dimostrate

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Teba
Inviato: 8/10/2012 0:04  Aggiornato: 8/10/2012 0:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ahmbar:
Citazione:
Stiamo per leggere un copia/incolla delle faq del nist, casualmente coincidenti con quelle degli "amici ing strutturali"


Non mi stupirebbe.
Se non conosci i particolari del caso (accelerazione costante, polverizzazione, nanothermite, mancanza di spiegazione di propagazione del collasso, temperature, test sull'acciaio del wtc etc etc), puoi anche essere ingegnere ma ritenere che i crolli possano essere realmente accaduti per come la narrativa ufficiale li hanno raccontati.

Una volta che viene a sapere di tutti i particolari e della non-spiegazione del NIST allora possono sorgerti dubbi.

Ben vengano gli ingegneri (speriamo siano veri) qui a discutere!

Jurij
Inviato: 8/10/2012 6:45  Aggiornato: 8/10/2012 6:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
piedone70
Citazione:
…. anche se uno dei due è fuori strada, naturalmente …

Citazione:
…. qui c'è muro contro muro, ma uno dei due muri ha palesemente torto…

Piedone70, adesso se non vuoi essere tu il muro con il torto, ti tocca portare le argomentazioni dei tuoi amici per forza.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
piedone70
Inviato: 8/10/2012 8:48  Aggiornato: 8/10/2012 8:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
innanzitutto sono IO che sono andato a riempire di domande i miei amici, essendo io l'ignorante che non capiva bene la questione, sarà molto difficile che si mettano a scrivere qui, ma glielo dirò, almento ad uno dei due che è più fruitore di internet...

decalagon, se inizi dicendo che la relazione del nist è una ciofeca totale penso che nemmeno se ti porto qui il Padre Eterno (se non credi in Dio scusami, era tanto per dire...) potrai cambiare la tua opinione. peraltro è difficile capire quali elementi (che si sono più o meno già accennati) tu voglia per abbandonare la tua visione dei fatti e accettarne un altra... Anzi per specularità chiederei a TE cosa non và e perchè con dimostrazioni, casi storici, ecc! Senza dire studia che è la fisica...

adesso mi sono messo in un bel casino, perchè dovrò postare un pò di cose, ma se mi è permesso lo farò volentieri, un pezzo oggi uno stasera e via via, però si tratta di cose che avete un pò già trattato come "cazzate", vabbè ci riprovo. tralaltro quando io dico una che una cosa è una cazzata dò anche una spiegazione sul perchè lo è, più o meno...

matteog

dimostrazioni, casi storici (??)

signori, quando accendo un motore e poi vado a 230 kmh mi sembra assurdo che possa girare a 8mila giri al minuto e ci sia il tempo di fare tutte le 4 fasi, e che i singoli scoppiettini di milligocce di benzina abbiano la capacità di sviluppare 130 kw di potenza, eppure è così li usiamo tutti i giorni. cos'è devo vedere le dimostrazioni e i calcoli che stanno dietro a tutto questo? nessuno ha mai visto ciò che accade in una camera di scoppio eppure và! ma non è che và per un caso, và perchè negli ultimi 100 anni (per i motori) vi sono state delle personcine che studia, prova, scoppia, testa, ristudia, ecc ecc ecc ci hanno permesso, pre piccoli passi successivi di arrivare alla tecnologia attuale.

e chi sono queste personcine? ma gli ingegneri cribbio!! (Premetto che non sono uno di Loro (sono un commerciante "studiato" di economia e commercio...)), e che mi stanno sulle balle, per la loro saccenza. a ingegneria si studia e in maniera pesante, perchè bisogna imparare dei concetti che sono veramente difficili, e che bene o male mandano avanti il mondo. (motori, grandi costruzioni, dighe, tecnica aerospaziale, macchine, centrali nucleari, ecc...) tutti argomenti complessissimi, con decine di anni di studi prove e fallimenti alle spalle, e di tanti ma tanti libri da studiare.

basta, veniamo al primo punto allora, perchè ha avuto inizio il crollo.
secondo loro (e pure a me) la spiegazione è questa, e solo questa

Esaminiamo questo lavoro:
C.T.A. Collegio dei Tecnici dell’Acciaio
GIORNATE ITALIANE DELLA COSTRUZIONE IN ACCIAIO
Isola di San Giorgio Maggiore – Venezia: 26 – 27 – 28 Settembre 2001

STRUTTURE RETICOLARI IN ACCIAIO INOSSIDABILE:
SIMULAZIONE AGLI ELEMENTI FINITI DI RESISTENZA AL FUOCO

M. Barteri (1), V. Boneschi (2), T. Coppola (1), C. Sciaboni (1)
(1) Centro Sviluppo Materiali, Via di Castel Romano 100/102, 00129 Roma
(2) Centro Inox, Piazza Velasca 10 – 20122 Milano
.
Nello studio si vuole valutare, data una certa struttura metallica, la diversa resistenza al fuoco ove sia realizzata con acciaio al carbonio da costruzione (Fe 360) o acciai austenitici (inossidabili) (AISI 304 e AISI 316)

Quindi questa analisi non è assolutamente riferita direttamente alle Twin Tower (è stata presentata in un convegno del 26-28 settembre 2001), ma fissa alcuni principi di Fisica e di Tecnologia per i quali le Torri, investite dagli erei e dagli incendi, sono crollate.

L’analisi mostra che, per i carichi applicati, il tempo critico di collasso delle due strutture in acciaio inossidabile è considerevolmente più lungo rispetto a quello del convenzionale acciaio da costruzione: circa 15 minuti per la struttura in AISI 304, 29 minuti circa per quella in AISI 316 e 10 minuti circa per quella in Fe 360.
(Il documento integrale lo trovate qui)
.
.

.
Il "modulo di Young" (E), o "modulo di elasticità", è una grandezza caratteristica di un materiale esprimente il rapporto tra tensione ed allungamento.
Il grafico mostra come all'aumentare della temperatura i materiali (FE360 e AISI 304/316) diventino sempre "meno elastici" (in pratica perdono la capacità di sostenere carichi).
In entrambi i casi l'aumento della temperatura causa una diminuzione della resistenza dell'acciaio, molto più forte nell'acciaio da costruzione (linea rossa, FE3 60) rispetto agli acciai inossidabili.
Si vede come lo FE360 inizi a perdere le sue caratteristiche già a 100^, le abbia quasi dimezzate a 500^ e quasi nulle a 700^

http://it.wikipedia.org/wiki/Modulo_di_Young
.

.
Lo "snervamento" è il momento in cui un acciaio smette di dare una reazione "elastica" ad un carico ed inizia a dare una reazione "plastica".
Quando entra in fase "plastica" la deformazione continua a crescere progressivamente
(come quando piegate una bassa di ferro, e continuando ad esercitare la forza la barra continua a piegarsi).
Come si vede dal grafico l'acciaio da costruzione FE 360 si mantiene "elastico" fino a 400^, mentre successivamente si "snerva" con carichi via via minori.
.

.
Questa è la struttura metallica usata come campione per eseguire lo studio
Si tratta di una copertura realizzata con tubolari metallici e nodi di giunzione.
Per i dettagli costruttivi vedere il documento completo
.

.
Questa immagine indica i carichi sulla struttura
Come si vede essi sono verticali e poi si ripartiscono secondo il reticolo della struttura, analogamente a ogni struttura di edificio metallico.
.

.
Questo grafico mostra le curve di salita della temperatura quando la struttura viene esposta a un incendio. Come si vede la temperatura dell'ambiente sale più velocemente della temperatura della struttura. Ciò dipende dal fatto che dalle fiamme in calore si deve materialmente trasferire al metallo, trasferimento che avviene per conduzione (contatto dei gas caldi sul metallo) e irraggiamento (emissione elettromagnetica dei gas caldi che viene assorbita dal metallo)
.

.
In questa immagine è indicato il "nodo di verifica", cioè il punto in cui si faranno le misure.
.

.
Questa figura mostra come avviene la deformazione della struttura via via che si scalda.
L'incurvamento verso il basso che si nota nell'immagine si chiama "freccia".
La "freccia" è causata dal carico, ed aumenta in funzione del carico, ma finchè la struttura resta nell'intervallo di elasticità e il carico inferiore al valore di snervamento la "freccia" non causa danni.
Ma la "freccia", a parità di carico, aumenta con l'aumentare della temperatura perchè diminuisce il modulo di Young
..

.
In questa immagine si vede appunto come la "freccia" aumenti con la temperatura.
Fino a circa 450^ si mantiene pressochè stabile, mentre dopo questa temperatura aumenta in modo repentino. Questo "repentino" significa il crollo della struttura.
.

.
Qui vediamo invece l'aumentare della freccia in funzione del tempo di esposizione al fuoco.
.

.
Qui vediamo la velocità con cui aumenta la freccia in funzione del tempo di esposizione
.

.
In pratica, riproponendo la fig. 9, notiamo che ai 10 minuti circa, tempo in cui avviene il collasso della struttura, corrisponde una temperatura di circa 500^.
.

.
Quindi possiamo concludere che una struttura metallica realizzata in acciaio da costruzione FE 360, sottoposta agli usuali carichi ammessi nelle costruzioni metalliche, sottoposta al fuoco, collassa (crolla) quando raggiunge una temperatura di 478^, cosa che avviene dopo circa 10 minuti dall'inizio dell'incendio.
.
Le Twin Tower, edifici a struttura metallica in acciaio da costruzione, sono crollate quando la struttura, o parte significativa di essa, ha raggiunto, nella zona interessata all'incendio, la temperatura di circa 500^.
Questo dipende unicamente da Fisica e Tecnologia.

Fan*ulo, i grafici se li è pappati ma li trovate qui http://www.seeninside.net/911/ alla sezione "le torri" sulla sinistra.

N.B. non sono il titolare di quel sito!! è che ho conosciuto questo signore grazie ad un forum sulla tragedia di Ustica e mi sembra (e non solo a me!) molto ben preparato, e umile pure...

quindi è evidente che maaaan ha detto una ehm ***ata parlando dei 1000 gradi, ma il discorso in sostanza è quello.

Mio piccolo appunto: credevo che l'acciaio, dato che fonde a 1435 gradi fosse "indistruttibile". nella mia ignoranza mai più avrei pensato che una costruzione in acciaio fosse "intaccabile" da un grosso incendio!

Lo è eccome, infatti i progettisti cercano al massimo, grazie all'uso di amianto come nel nostro caso, di dilatare il tempo dall'inizio del fuoco al cedimento che comunque prima o poi avverrà. a meno che non riesci in qualche modo a spegnere le fiamme. per le TT tale tempo è di tre ore, comunque un eternità, che permette "tranquillamente" di evacuare gli edifici. Chi dice che l'incendio alle TT era piccolo dice un'inesattezza, basta guardare i lati OPPOSTI a quelli di entrata degli aerei. quindi il calore di 500 gradi c'è stato, diverse colonne sono state lesionate dall'aereo e il tempo di inizio crollo è stato più ridotto.

Chi dice che dovevano saltare tutte le colonne all'unisono dice un'inestattezza. ne bastano solo un un pò, poi il peso spacca tutto comunque. Prove? demolite 3 o 4 pilastri portanti centrali in una palazzina di cemento armato classica, e vediamo se avete il coraggio di restare sotto. io no!!

a parte gli scherzi, è una cosa tragica, mi viene in mente quell'edificio a Roma una decina di anni fa, venuto giù causa ristrutturazione "allegra" del piano seminterrato, avevano purtroppo eliminato 2 pilastri per rimuovere dei macchinari (assurdo) (e non dite che uno dei miei amici era direttore dei lavori!!

saluti a stasera!!

belin !!
piedone70
Inviato: 8/10/2012 8:49  Aggiornato: 8/10/2012 8:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
scusate! ho allargato la pagina!!

se qualcuno riesce a rimediare grazie!!!
saluti!!

belin !!
etrnlchild
Inviato: 8/10/2012 9:06  Aggiornato: 8/10/2012 9:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@piedone70
Citazione:
sono un commerciante "studiato" di economia e commercio...))


Quindi un po' di statistica l'hai fatta...
Senza sapere niente di fisica le risposte alle tue domande possono tranquillamente venire da questa.

Ci sono tre edifici che a distanza di poche ore sono venuti giu' con le stesse modalita'.
Primo caso nella storia di due edifici in acciaio collassati e completamente sbriciolati sulla propria pianta a causa di incendi.
Il terzo non e' stato colpito da alcun aereo...

Statitisticamente altamente improbabile.


Edit: senza considerare tutti gli altri eventi accaduti quel giorno...
Un schiaffone alla statistica da non farla piu' rialzare.

Visione d'insieme, visione d'insieme...

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Teba
Inviato: 8/10/2012 9:53  Aggiornato: 8/10/2012 9:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Piedone70: tutto ciò che hai scritto è molto bello. Ma non c'entra una fava.
Tu puoi anche far saltare delle colonne e far durare ore un incendio ma non spiega ancora queste cose:

-simmetria del collasso
-mancata decelerazione del blocco superiore che cade su quello inferiore
-distruzione totale in pianta dell'edificio
-presenza di nanothermite nelle polveri
-mancata spiegazione del collasso dell'ente governativo incaricato, il NIST
-unicità dell'evento di collasso totale di grattacielo a causa di incedio e accaduto per ben 3 volte l'11/9.

I test sulle colonne alla resistenza alla temperatura erano già stati fatti e spiegati da Kevin Ryan: vorrei che tu ( o qualche tuo amico ingegnere) mi spiegassi come sia possibile che 1/3 del palazzo non subisca decelerazione mentre distrugge i restanti 2/3. (e ho approssimato a favore del blocco superiore)

Sei in grado di spiegarlo o di fartelo spiegare?

grazie.

orne
Inviato: 8/10/2012 10:50  Aggiornato: 8/10/2012 10:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Piedone

quoto Teba e ti aggiungo tre domande:

- per ottenere l'effetto che tutti abbiamo visto, quell'acciaio doveva fondere e se era così scadente da cedere alle temperature che dici tu, perché ne hanno utilizzato più di 24 tonn per costruire la prua della nave "New York" (unità di assalto anfibio di nuova generazione)?
trovi qui e anche qui la notizia. Addirittura nell'articolo del Corriere viene riportata la temperatura necessaria per fondere quell'acciaio (1565°C, temperatura leggermente più alta di quelle da te menzionate... ma solo leggermente, eh?)...

- perché hanno fatto sparire così velocemente (in fonderie asiatiche) il resto dell'acciaio che componeva le torri e non l'hanno sottoposto agli studi che sarebbero stati non solo ovvi, ma obbligatori in un caso del genere?

- una domanda che ti ha già fatto qualcuno e che ti deve essere scappata: come hanno fatto persone che si trovavano piani sopra al punto di impatto degli aerei (e per conseguenza degli incendi) a passare indenni in mezzo a quel calore (che non hanno neanche avvertito) e arrivare sani e salvi in fondo???

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
piedone70
Inviato: 8/10/2012 11:03  Aggiornato: 8/10/2012 11:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
visto che si chiama in causa la statistica...

scusa nè, mi sembra un discorso totalmente fuori luogo.

vogliamo prenderlo come un dato di fatto che un forte incendio dopo un pò (1,2,3 ore a seconda del tipo di acciaio e come sia "coibentato") indebolisce una struttura in acciaio e la fa collassare? se smentisci questa cosa allora di cosa dobbiamo parlare?

le strutture in acciaio (pensa che io non lo sapevo!) "soffrono" terribilmente gli incendi (ma non perchè fondono, ma perchè l'acciaio si "rammollisce"), infatti mai come in quelle situazioni è previsto un sistema antincendio sovra-sovradimensionato in grado di intervenire immediatamente alla prima "scoreggia". quindi, se brucia un quadro elettrico, se un cretino fa saltare una bombola di gas (eddai scherzo), se si dà fuoco ad un'appartamento ecc, il sistema ti inonda d'acqua o altro estinguente e la cosa si ferma lì.

e qui interviene la statistica:

tutte le "cose" prodotte dall'uomo vengono studiate in base alla "memoria" dei fatti precedenti. Ad esempio chissà quanti aerei son caduti in passato per il ghiaccio nelle ali. bene subito dopo han dotato i successivi di sistema antighiaccio. pure dopo il titanic han pensato bene di usare doppio scafo e numero di scialuppe adeguato!! ma questo perchè? in fase di progettazione si tengono conto di tutti gli eventi possibili "nell'ambito dell'umanamente possibile", per costruire una cosa e farla bene tenendo conto dei costi necessari e dei benefici che arriveranno (e qui c'è l'economia toh...) E infatti pure la Concordia è affondata, infatti se un cogli*ne la manda a strisciare contro uno scoglio per mezza fiancata non c'è progettazione che tenga (anzi ci sarebbe ma la nave costerebbe il triplo e chi la userebbe poi?)

orbene, mi spieghi quali sono i parametri di progettazione di un edificio tipo TT? usando tutte le conoscenze ingegneristiche dell'epoca han tenuto conto del carico statico, dei venti massimi riscontrati a quelle latitudini, della sismologia del territorio in base agli eventi conosciuti, ecc. ecc. (comunque a me le strutture in acciaio non piacciono!)

con tutti questi elementi han deciso di fare 47 e non 56 oppure 38 colonne centrali di 10 cm, non di 9.5 o 16.5 di spessore (vado a caso), ecc., con spessori che via via si riducono al salire dei piani e così via.

nel progettare tutto questo han tenuto conto per ogni giunto, snodo strutturale ecc, la possibilità di resistere il peso di: "La capacità verticale delle connessioni che supportano un pavimento intatto sotto del livello del collasso era adeguata a sopportare il carico di 11 piani aggiuntivi se il carico è stato applicato gradualmente e 6 piani aggiuntivi se il carico è stato applicato improvvisamente (come era il caso)"

quindi, concordi che IN FASE DI PROGETTAZIONE è stato stabilito un carico massimo. un carico oltre il quale i pezzi si rompono? oppure pensi che 80mila tonnellate di acciaio resistano a tutto indiscutibilmente?

In più, nella progettazione dell'impianto antincendio, quale massima portata "di spegnimento" pensi sia stata prevista? chi è quell'insano di mente che ti dà l'abitabilità solo se hai un impianto antincendio capace di spegnere un esplosione di diverse Ton di cherosene avio? un pò come se nel mio ufficio dovessi tenere per obbligo un centinaio di estintori perchè un giorno un aereo pieno di benza "potrebbe" schiantarcisi contro!!! invece per la Legge basta e ne avanza uno, e tutto viene fatto in base alla Legge; per la Vera sicurezza e Vera indistruttibilità basta aprire il portafoglio ma non sempre conviene...

Dopo tutta sta pappardella quindi...

in quel giorno son crollati 2 edifici di acciaio (e speriamo non succeda più) perchè due aerei quasi pieni di benza si sono schiantati contro e hanno scatenato due incendi veramente grandi e inestinguibili (per le dotazioni di sicurezza "normali") (foto e video a non finire, se si vogliono guardare), che hanno indebolito l'acciaio e ne han provocato il collasso.

Posso affermare con sicurezza che NESSUN impianto antincendio al mondo sia in grado di spegnere un incendio come quelli di quel giorno. (anche se forse oggi qualcuno per paura avrà ingrandito gli impianti, sostenendo però costi immensi, non so)

sto sempre parlando del primo punto, ovvero cosa ha innescato i crolli.

Per il wtc7, anche lì, vi sono molte foto che testimoniano (se non sono vere anche quelle allora basta) che la facciata rivolta verso le torri era veramente squassata in più punti e gli incendi dentro c'ereano eccome!
Perchè direte voi? perchè l'acciaio delle TT a 400 gradi facciamo (ci metterà un pò a raffreddarsi nò?), che cade a pezzi e penetra nel wtc7 è in grado di incendiare mobili, carte, legno, ecc, anche se non produce fiamma, solo per il calore! se anche questa cosa non vi è chiara, basta avvicinare della carta ad un pezzo di ferro scaldato, ancora prima che inizi a cambiare colore e lasciato un pò raffreddare.

e anche per il wtc7, ci sarà stato un impianto antincendio "calibrato" in base alle leggi vigenti. chi mai l'avrebbe dimensionato per tutti gli incendi di quel giorno? e dopo tanto tempo di fuoco, come visto nella trattazione sul comportamento degli acciai alle alte temperature ha ceduto, si è ammorbidito e la struttura è collassata.

a stasera saluti!!

belin !!
migZ
Inviato: 8/10/2012 11:09  Aggiornato: 8/10/2012 11:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
molto interessante piedone70 e più di tutto ti ringrazio per l'approccio, con persone come te deve essere un gran piacere discutere e confrontarsi

vorrei fare alcune domande, citando anche il sito che ci suggerisci, da girare se vuoi anche ai tuoi amici ingegneri:

seeninside.net/911/
Figura 9. Curva di salita in temperatura degli elementi della struttura.
Citazione:
Questo grafico mostra le curve di salita della temperatura quando la struttura viene esposta a un incendio. Come si vede la temperatura dell'ambiente sale più velocemente della temperatura della struttura. Ciò dipende dal fatto che dalle fiamme in calore si deve materialmente trasferire al metallo, trasferimento che avviene per conduzione (contatto dei gas caldi sul metallo) e irraggiamento (emissione elettromagnetica dei gas caldi che viene assorbita dal metallo)


piedone70
Citazione:
Come si vede dal grafico l'acciaio da costruzione FE 360 si mantiene "elastico" fino a 400^, mentre successivamente si "snerva" con carichi via via minori.


Domanda 1:
Quello del grafico è il comportamento di un qualsiasi incendio? Ovvero tutti gli incendi di edifici arrivano a 900° in 45 minuti?
Bruciando carta, plastica, tappezzeria e rivestimenti vari in grande quantità e alimentando tutto col kerosene raggiungo la temperatura di almeno 400° C necessaria per far perdere l'elasticità all'acciaio da costruzione FE 360?

Dal grafico che hai citato si nota come la temperatura dell'ambiente sale molto più velocemente e nel giro di 5 minuti si arriva già a 600° C mentre il metallo ci mette di meno per le motivazioni riportate.

Domanda 2:
Come è possibile che con una temperatura esterna di 600° C e superiore ci siano persone sopravvissute che si affacciano come dimostrato in queste foto?
http://xoomer.virgilio.it/911_subito/dove_inferno.htm

Ho trovato anche un interessante parallelismo con i parcheggi per auto ad intelaiatura in acciaio:

"Steel-framed car parks have been rigorously fire tested in a number of countries (Table 3). These tests demonstrate that most unprotected steel in open sided steel-framed car parks has sufficient inherent resistance to withstand the effects of any fires that are likely to occur. Table 3 lists the maximum temperatures reached in open sided car park tests in four countries. These can be compared with the limiting temperatures of 620°C for beams carrying floor slabs and 550°C for columns, at which failure is expected to occur."

traduzione: i parcheggi ad intelaiatura in acciaio sono stati rigorosamente testati con il fuoco in 4 paesi diversi. Queste prove dimostrano che la maggior parte dell'acciaio non protetto nei parcheggi ad intelaiatura in acciaio ha resistenza sufficiente per sostenere gli effetti di tutti i tipi di incendi che possono accadere. La tabella elenca le temperature massime raggiunte nelle prove in quattro paesi. Queste possono essere confrontate con le temperature limite di 620 ° C per fasci che sostengono i pavimenti e 550 ° C per le colonne, temperature alle quali ci si aspetta un cedimento.
Fonte pagina 16, la tabella 3 mostra una temperatura massima raggiunta di 360° C.

seeninside.net/911
Citazione:
Le Twin Tower, edifici a struttura metallica in acciaio da costruzione, sono crollate quando la struttura, o parte significativa di essa, ha raggiunto, nella zona interessata all'incendio, la temperatura di circa 500^.
Questo dipende unicamente da Fisica e Tecnologia.


E' dimostrato che la temperatura nel WTC1, 2 e 3 è arrivata a 500°C?

E quindi, domanda 3:
ammesso che il cedimento di 10 piani possa averne sbriciolati altri 90 sotto, siamo sicuri che siano state raggiunte le condizioni per tale cedimento?

Decalagon
Inviato: 8/10/2012 11:11  Aggiornato: 8/10/2012 11:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
decalagon, se inizi dicendo che la relazione del nist è una ciofeca totale penso che nemmeno se ti porto qui il Padre Eterno (se non credi in Dio scusami, era tanto per dire...) potrai cambiare la tua opinione.


Scusa ma quello che credo io non conta un cazzo, si sta parlando di FATTI, e il video qui sopra te lo dimostra, dato che in 11 anni non abbiamo ancora una spiegazione ufficiale sul crollo dei tre edifici del WTC in questione. Tralasciando ovviamente il mare di teorie che sono state sfornate per tappare i busi al NIST ma che, purtroppo, si cozzano l'una con le altre.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
piedone70
Inviato: 8/10/2012 11:12  Aggiornato: 8/10/2012 11:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
per teba e per orne...

un punto per punto piano piano ci arrivo, però almeno sei concorde con me che l'acciaio da costruzione (e credo che quello per le torri sia stato il migliore acciaio da costruzione dell'epoca) all'avvicinarsi dei 500 gradi perda la sua funzione di sostegno? altrimenti non andiamo avanti. non ho detto che fonde (scioglie), anzi magari a 500 gradi non viene nemmeno rosso, però non è più in grado di sostenere i carichi per cui è stato progettato. (questo secondo te è vero o no? è importante)

saluti a tutti devo scappare!!! a oggi, forse stasera

belin !!
Decalagon
Inviato: 8/10/2012 11:18  Aggiornato: 8/10/2012 11:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
un punto per punto piano piano ci arrivo, però almeno sei concorde con me che l'acciaio da costruzione (e credo che quello per le torri sia stato il migliore acciaio da costruzione dell'epoca) all'avvicinarsi dei 500 gradi perda la sua funzione di sostegno? altrimenti non andiamo avanti. non ho detto che fonde (scioglie), anzi magari a 500 gradi non viene nemmeno rosso, però non è più in grado di sostenere i carichi per cui è stato progettato. (questo secondo te è vero o no? è importante)


Allora immagino che saprai spiegare benissimo perché la torre nord non è crollata nel '75 quando è divampato un incendio che ha interessato circa 6 piani (dall'undicesimo al diciassettesimo) e che ha bruciato per circa TRE ore (e quei sei piani dovevano reggere il peso degli altri 100 piani superiori, ti ricordo).

http://911research.wtc7.net/wtc/history/fire.html

Ad ogni modo, metti che un incendio avesse potuto anche causare l'ipotetico cedimento iniziale, è la restante dinamica che non si riesce a spiegare (e anche questo è ben argomentato nel video di cui sopra, bastava guardarlo).

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
etrnlchild
Inviato: 8/10/2012 11:48  Aggiornato: 8/10/2012 11:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Piedone70
Citazione:
in quel giorno son crollati 2 edifici di acciaio perchè due aerei quasi pieni di benza si sono schiantati contro e hanno scatenato due incendi veramente grandi e inestinguibili che hanno indebolito l'acciaio e ne han provocato il collasso.

NO. Riguarda il video.
La fisica dice NO.
E il NIST, i cui membri saranno anche cornuti ma non stupidi, evita proprio il problema, senza fornire alcuna spiegazione.

Anche se le temperature avessero fuso l'acciaio di quella PORZIONE di torre, in quella POSIZIONE (e non certo di tutto l'edificio), l' energia potenziale non sarebbe stata sufficiente a determinare quel tipo di crollo, anzi di polverizzazione dell'edificio.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
cgueye
Inviato: 8/10/2012 12:35  Aggiornato: 8/10/2012 12:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Giusto per non dimenticare o per qualcuno nuovo entrato.

Amsterdam 1992; Boeing 747 (in partenza, con carburante, non di quelli che volano senza carburante immaginati dai costruittori in un ipotetico impatto ) si abbatte su case popolari; buco, breve incendio. Il palazzo, non fosse stato abbattuto in seguito, sarebbe ancora lì.

cgueye
Inviato: 8/10/2012 13:01  Aggiornato: 8/10/2012 13:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
dal Corsera 1998 , per giunta.

Un giornale olandese accusa la compagnia aerea di aver nascosto il caso. La El Al: " Avvertimmo le autorita "
Amsterdam ' 92, rogo di armi chimiche
Era carico di gas nervino il cargo israeliano precipitato sulle case. Ancora oggi 700 malati. Meno di un grammo puo' uccidere un uomo

----------------------------------------------------------------- Un giornale olandese accusa la compagnia aerea di aver nascosto il caso. La El Al: "Avvertimmo le autorita" Amsterdam '92, rogo di armi chimiche Era carico di gas nervino il cargo israeliano precipitato sulle case. Ancora oggi 700 malati DAL NOSTRO CORRISPONDENTE GERUSALEMME - Altro che profumo! Quasi di sicuro trasportava componenti letali per la costruzione di armi chimiche il Jumbo 747 cargo dell'El Al precipitato ad Amsterdam il 4 ottobre 1992. L'impatto su due palazzoni popolari provoco' 43 morti e decine di feriti. Le cronache parlarono di "un'esplosione violentissima" e di un lungo incendio alimentato dai serbatori di carburante ancora pieni a soli 10 minuti dal decollo per Tel Aviv. Ma fu subito un mistero. Perche' quell'odore acre che mando' tanti sopravvissuti e decine di pompieri all'ospedale? Chi erano quegli uomini vestiti con le tute di amianto che senza dare spiegazioni a nessuno furono visti aggirarsi tra le mecerie subito dopo l'incidente? E, soprattutto, perche' nei mesi seguenti crebbero le percentuali dei tumori e decine e decine di abitanti nella zona accusarono difficolta' di respirazione, asma e allergie su tutto il corpo? Il ministero della Sanita' olandese rivela che tutt'oggi oltre 700 persone soffrono di problemi respiratori e neurologici. A suo tempo la prima risposta dei portavoce della compagnia di bandiera israeliana fu che il cargo trasportava profumo. Le 114 tonnellate di carico erano composte da elementi molto infiammabili. Ecco spiegato il grosso incendio. Ma non esisteva pericolo alcuno, aggiungevano minimizzando. Infine ieri le rivelazioni apparse su di un giornale olandese, lo "Nrc Handelsblad", presentano una realta' inquietante. Il quotidiano pubblica un documento della fabbrica americana Solkatronic Chemicals, stanziata a Morrisville in Pennsylvania, in cui si afferma che il carico era destinato all'Istituto israeliano di Ness Ziona. E' questo il centro incaricato di ricercare e produrre i gas chimici e batteriologici destinati alle guerre del Duemila. Ma c'e' di piu'. Pare che nella stiva del velivolo ci fossero tra l'altro 10 barili sigillati e contenenti ciascuno 19 litri di dimetil - metilfosfonato (Dmpp), un agente chimico essenziale per la fabbricazione del Sarin, una delle armi chimiche piu' micidiali e presente negli arsenali non - convenzionali del Medio Oriente. Fu tra l'altro proprio un gas di tipo Sarin a venire utilizzato dalla setta giapponese Aum Shinrinkio nel metro' di Tokio nel 1995, provocando la morte di 6 persone e il ricovero in ospedale di oltre 3.000. A Gerusalemme i portavoce dell'El Al tentano di gettare acqua sul fuoco. "Non c'e' nulla di nuovo in queste informazioni. Il carico era in regola. E ogni dettaglio venne tempestivamente trasmesso alle autorita' olandesi subito dopo l'incidente", ha dichiarato uno di loro, Nachman Klein. Per la prima volta pero' la compagnia ammette tra l'altro l'esistenza del Dmpp sull'aereo, aggiungendo che pero' cio' non contraddiceva i regolamenti internazionali. Ma gli olandesi ora chiedono spiegazioni, pronti a perseguire l'El Al per vie legali. Lorenzo Cremonesi ----------------------------------------------------------------- Meno di un grammo puo' uccidere un uomo Il Sarin, prodotto per la prima volta dai nazisti nel 1938, prende il nome dalle iniziali degli scienziati che lo misero a punto (Schader, Ambros, Rydriger, Linde). Fa parte dei cosiddetti gas nervini ed e' incolore, insapore, inodore con elevatissima tossicita'. Solo 0,6 grammi di Sarin sono sufficienti per uccidere in meno di 5 minuti una persona che pesa 60 chili. Agisce sulle funzioni di comunicazione tra i nervi e i muscoli, paralizzandoli: chi assume una dose di Sarin viene preso dalle convulsioni, non riesce a respirare e muore.

Cremonesi Lorenzo

cgueye
Inviato: 8/10/2012 13:08  Aggiornato: 8/10/2012 13:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera

matteog
Inviato: 8/10/2012 13:42  Aggiornato: 8/10/2012 13:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@piedone70

guarda la mia ragazza è ingegnere quindi quando parlo di casi storici intendo che quando un evento si verifica per la prima volta si fanno analisi probabilistiche sui vari punti che non si conoscono, questo è un concetto che ovviamente conoscono i tuoi amici ingegneri.

Detto ciò ci sono dei DETTAGLI trascurati dai tuoi ingegneri:

- le colonne portanti avevano un rivestimento di vernice antincendio, questo fa sì che le colonne prima di indebolirsi devono essere state esposte ad un incendio per varie ore (questo lo spiega Kevin Ryan) ma come hai ben visto le 2 torri sono crollate dome circa 20 minuti. Quindi come lo spiegano i tuoi amici?

- Kevin Ryan è un chimico che ha fatto gli esperimenti per il NIST inizialmente e ha detto che il NIST ha falsificato la deformazione dei telai che doveva essere di circa 3 inch, dati dall'esperimento, mentre il NIST ha considerato 42inch di deformazione, dato che ora vado a memoria puoi vedere su YouTube i Toronto Hearings (fai vedere almeno la parte di Kevin Ryan ai tuoi amici) dove la questione è spiegata bene. La domanda è com'è che in tutti gli esperimenti fatti con il fuoco per testare la capacità dell'acciaio di mantenere la portata nelle strutture riprodotte, le strutture non sono collassate?

- vorrei sapere un dato certo sulla temperatura nelle Torri, perché qui tutti sparano numeri, ma io non ho nessuna evidenza che mi mostri quei numeri

- Kevin Ryan DIMOSTRA anche che il carico possibile delle colonne rimaste in piedi era ben oltre quello ipotizzato dal NIST. Quindi le colonne rimaste potevano benissimo reggere la struttura. A questo punto gradirei una DIMOSTRAZIONE dei tuoi ingegneri che DIMOSTRI che tale struttura non poteva reggere anche a seguito dell'incendio.

Se tu mi porti uno studio su una trave non stai ancora portando nulla che DIMOSTRI che quell'edificio poteva crollare.

Quindi gradirei i calcoli che dimostrino sia l'incipit del crollo che il successivo crollo progressivo ALTRIMENTI a parole siamo capaci tutti.

P.S.: per tutti gli altri calcoli ae911truth è pieno zeppo di studi, con calcoli e dati

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
matteog
Inviato: 8/10/2012 13:44  Aggiornato: 8/10/2012 13:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@cgueye

cerchiamo di rimanere sul discorso di edifici costruiti in high-steel framed

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
FedeV
Inviato: 8/10/2012 14:05  Aggiornato: 8/10/2012 14:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@piedone70

Cioè la risposta al perche il crollo è iniziato è che se prendiamo una copertura fatta di aste tubolari spesse 5mm e la esponiamo direttamente al calore (tra l'altro senza specificare in che modo il tutto viene riscaldato) dopo un po' crolla?

Che scoperta.

Come si applica la cosa alla struttura delle wtc ve lo siete chiesto? E' questo il punto da discutere. Magari con parole vostre senza copia incolla visto che potrei risponderti, ma non sarebbe il punto, che ci sono diversi esempi di strutture in acciaio che hanno bruciato per ore senza crollare.

matteog
Inviato: 8/10/2012 14:32  Aggiornato: 8/10/2012 14:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@Piedone70

ma soprattutto come lo spiegano i tuoi ingegneri questo

com'è che non è crollato?

ma soprattutto i tuoi ingegneri mi porterebbero un solo esempio di collasso di una struttura high-steel framed dovuta a fuoco?

Attendo

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
DrHouse
Inviato: 8/10/2012 15:03  Aggiornato: 8/10/2012 15:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
piedone70:
Quindi possiamo concludere che una struttura metallica realizzata in acciaio da costruzione FE 360, sottoposta agli usuali carichi ammessi nelle costruzioni metalliche, sottoposta al fuoco, collassa (crolla) quando raggiunge una temperatura di 478^, cosa che avviene dopo circa 10 minuti dall'inizio dell'incendio.
.
Le Twin Tower, edifici a struttura metallica in acciaio da costruzione, sono crollate quando la struttura, o parte significativa di essa, ha raggiunto, nella zona interessata all'incendio, la temperatura di circa 500^.
[...]
un punto per punto piano piano ci arrivo, però almeno sei concorde con me che l'acciaio da costruzione (e credo che quello per le torri sia stato il migliore acciaio da costruzione dell'epoca) all'avvicinarsi dei 500 gradi perda la sua funzione di sostegno? altrimenti non andiamo avanti. non ho detto che fonde (scioglie), anzi magari a 500 gradi non viene nemmeno rosso, però non è più in grado di sostenere i carichi per cui è stato progettato. (questo secondo te è vero o no? è importante)

Ragionamento deduttivo.
Siccome nello studio c'è scritto che una struttura in acciaio crolla quando raggiunge i 500 °C, significa allora che ai due WTC c'erano 500 °C.

C'è solo un piccolo problema: queste temperature sono pura fantasia. Sfortunatamente per i tuoi amici ingegneri, esiste una sovrabbondanza di dati, foto, video, registrazioni audio che dimostra che in nessun momento sono mai state raggiunte, anche lontanamente, quelle temperature. La verità è che gli incendi si erano significativamente ridotti dopo i primi venti minuti. Esistono numerose registrazioni audio di persone intrappolate ai piani superiori che si interrompono in modo drammatico al momento del crollo (vedere in particolare le chiamate di Melissa Doi, 84° piano Torre Sud, Kevin Michael Cosgrove, 105° piano Torre Sud, le registrazioni delle comunicazioni dei pompieri che stavano salendo e scendendo dagli ascensori, molto vicini al core, anche queste si interrompono al momento del crollo). La domanda è: se vi fossero state davvero queste temperature, come avrebbero potuto sopravvivere queste persone? Ovviamente sono decedute, ma in conseguenza del crollo, non in conseguenza della temperatura.

Possono provare i tuoi amici che queste temperature si sono effettivamente sviluppate? Se salta questo passaggio, salta evidentemente anche tutto il resto. Poi, ovviamente, resta da spiegare tutto quello che ha detto Teba, ma prima ancora manca la condizione iniziale: la temperatura. C'è molto materiale in giro, ma oggi non ho il tempo per ritrovarlo. Queste immagini possono comunque dare un'idea:









http://www.youtube.com/watch?v=PDBjsKDagqk&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=VLwrQcO9w80&feature=related

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
ahmbar
Inviato: 8/10/2012 15:15  Aggiornato: 8/10/2012 16:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
n punto per punto piano piano ci arrivo, però almeno sei concorde con me che l'acciaio da costruzione (e credo che quello per le torri sia stato il migliore acciaio da costruzione dell'epoca) all'avvicinarsi dei 500 gradi perda la sua funzione di sostegno?

Piedone70, se vuoi approcciare il discorso 9/11 e differenziarti dagi "spargitori di dati" tipo malaan, devi utilizzare i valori, dati ed esempi corretti

La premessa su cui dici di basare il tuo parere ( o querllo dei tuoi amici ingegneri) sulla generica perdita della capacita' di sostegno dell'acciao a causa di incendi e' sbagliata in generale, e te ne mostro qualche esempio


Windsor tower, Madrid

eppure non crolla



First Interstate Bank Building di Los Angeles è un grattacielo di 62 piani che fu colpito dal peggior incendio nella storia della città.


A livello strutturale non si sono avuti danni a parte un’unica colonna secondaria danneggiata, e certamente non e' crollato



Parque Central di Caracas (edificio governativo di 56 piani composto da due torri gemelle) fu colpito da un incendio il 17 Ottobre del 2004. L’incendio iniziò al 34-esimo piano e si propagò per altri 26, divampando per oltre 17 ore.


pur avendo subito danni ingenti (stimati in 250 milioni di dollari), rimase perfettamente in piedi -


One Meridian Plaza è un grattacielo di 38 piani a Philadelphia che subì un pauroso incendio di 18 ore


L’incendio causò danni gravi come l’esplosione di finestre, rottura di marmi e il cedimento di rivestimenti ma non vi fu alcun collasso - neppure parziale o locale





nemmeno questo e' stato sufficiente per creare la situazione che sarebbe accaduta invece 3 volte l'11 settembre


Dopo un inferno di proporzioni bibliche, ecco come ha reagito la struttura in acciaio






Eppure l'11 settembre questo incendio sarebbe stato sufficiente per provocare il crollo completo in pochi secondi dell'intero edificio (e simmetricamente, giusto per offendere ulteriormente statistica, fisica, probabilita' buon senso e logica tutte insieme)






Andando poi nel particolare dell'11/9, dovresti poi aggiungere anche questo per ai tuoi amici ingegneri, che non si stupiscono di nulla:
'acciaio delle torri era certificato ASTM119 ,una certificazione ottenibile dopo che il materiale esaminato e' stato esposto per 6 ore a 1100°, e non deve mostrare alcun tipo di cedimento[/b]


40 minuti ad una temperatura media di 250° (dati NIST, non miei, NCSTAR 1-3, sezione 6.6.1, p. 94) non avrebbero mai potuto provocare un cedimento della struttura, men che meno "diffondersi anche attraverso le colonne sottostanti non interessate dall'incendio", perche' la fisica resta sempre una : se manca l'energia, non si crea dal nulla

Gli stessi progettisti delle torri, nomino Frank De Martini o John Skilling, avevano considerato la possibilita' di impatti con grandi aerei, ed erano sicuri che nemmeno impatti multipli avrebbero causato i danni necessari per compromettere la portanza delle torri,
(non ho i link, ma sono facili da ritrovare se li vuoi)



Editato alle 16,35

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
piedone70
Inviato: 8/10/2012 15:56  Aggiornato: 8/10/2012 15:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
per dr house qui sopra al volo, poi pian piano stasera guarderò gli altri

Un bacio a migZ! (nulla di personale neh... dovresti dirlo a mia moglie che mi urla sempre dietro che io non sto ad ascoltare nessuno e che voglio sempre aver ragione!!!)

Dire che in tutti i piani (in tutto quel volume) "interessati" dagli aerei c'erano 500 gradi o dire che quella temperatura si è raggiunta in prossimità di alcune colonne portanti non è la stessa cosa, un pò come paragonare un esplosione nucleare alla fiamma del mio caminetto.

dunque, un piano delle torri (io non le ho mai viste dal vivo) ha la stessa superficie di un campo da calcio normale. (per me che son gramo e scoppiato è di fatto enorme, già percorrerlo tutto avanti e indietro non mi è facile!)

Chiederò a chi di dovere (amici in comune anche tra i tecnici dei Vigili del Fuoco di un capoluogo di provincia), ma così a naso un incendio (alimentato da tutto quello che c'era nei dintorni + la benza) che arde tranquillo vicino al core (non occorre tutti 4 lati, basta una parte) ha avuto tutto il tempo di riscaldare l'acciaio a quella temperatura, senza per questo alzare la temperatura fino a 500° in tuttaq la superficie pari ad un campo da calcio, permettendo quindi la vita a 30-40 metri di distanza. In più il core è stato intaccato da un lato, quindi gli ascensori e le scale dalla parte opposta (20-30 metri distanti) dovrebbero essere rimaste accessibili.

Mi è capitato, ma eravamo all'aperto è diverso, di essere vicino ad un autobotte di benzina cappottata che bruciava. a parte il pericolo di esplosioni immediate già a 30m di distanza non si sentiva niente e non c'era vento. Eppure tutta la struttura del distributore vicino si è "sciolta", vabbè.

altra cosa...

la struttura delle TT, come di tutte le costruzioni è calcolata a tavolino per ottimizzare costi e rendimenti. bene, se han deciso di fare 47 colonne portanti nel core di quello spessore lì vuol dire che in base ai calcoli e alle varie previsioni nefaste (peso max di 6 piani in caduta), quel dato andava bene. non è che se ne seghi due o tre non succede nulla; magari ti và anche bene e il carico si ridistribuisce, oppure (più probabile) parte della struttura cede (questo per chi dice che le lesioni erano poche per poter innescare il crollo)

ripeto: chi ha tendenze suicide provi ad eliminare un paio di pilastri portanti da una costruzione e rimanga sotto, magari regge, più facile no. (proprio perchè il cemento/acciaio costa, i ferri pure e non è che uno fa pilastri in abbondanza; il che è comunque una cosa sbagliata)

fosse stato per me, avrei fatto come core un bel parallelepipedo vuoto, stesso ingombro del core originale, però tutto di un pezzo! con acciaio spesso 30cm! a quel punto neanche una flotta di 747 l'avrebbe tirato giù! però forse sarebbe occorso tutto l'acciaio prodotto nel mondo per un anno e per rifarmi della spesa avrei dovuto affittare i locali a 50 volte il valore effettivamente ricevuto!!

oppure tali calcoli si fanno in caso di costruzioni di bunker antibombardamenti, e come si può ben capire gli spessori e i costi son totalmente diversi.

ulteriore cosa...

questo lo so per vissuto. durante un grande incendio i pompieri, quando ovviamente possibile, indirizzano i getti d'acqua sulla struttura per tentare di raffreddarla. perchè questo è il problema più grave che si cerca di evitare, ovvero il crollo di questa su loro stessi appunto.

un'altro grave "difetto" delle costruzioni così alte è proprio quello di essere inaccessibili da "terra" con idranti e autopompe (cosa invece probabilmente avvenuta nell'incendio del 75, di cui non so nulla ma cercherò di documentarmi).

io credo che se nel giro di una ventina di minuti max (tempo normale di intervento massiccio in caso di incendio così grave a NY), si fosse intervenuti pompando sul core metri cubi e metri cubi di acqua, molto probabilmente il crollo non sarebbe mai avvenuto. ma come si sarebbe potuto fare a 300 metri di altezza?

a stasera tardi!!

saluti a tutti!!

belin !!
Decalagon
Inviato: 8/10/2012 16:14  Aggiornato: 8/10/2012 16:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
così a naso un incendio (alimentato da tutto quello che c'era nei dintorni + la benza) che arde tranquillo vicino al core (non occorre tutti 4 lati, basta una parte) ha avuto tutto il tempo di riscaldare l'acciaio a quella temperatura


Ok. Allora adesso spiegaci "così a naso" come mai i test metallografici del NIST sulla vernice di alcuni campioni delle colonne del CORE del WTC, riportano esposizioni massime di 250°C [NCSTAR 1-3, sezione 6.6.1, p. 94].

Poi magari spiega questi due punti:

a) Perché la torre nord non è crollata nel febbraio del '75, quando scoppiò un incendio che si propagò dall'11° al 17° piano e che durò circa 3 ore (considera però che quella parte di struttura doveva reggere i 90 e passa piani soprastanti)? D'altronde avrebbe dovuto venire giù, se l'acciaio "all'avvicinarsi dei 500 gradi perde la sua funzione di sostegno" (cit.).

b) Metti il caso che un incendio avesse potuto anche causare l'ipotetico cedimento iniziale, come spieghi la restante dinamica che non riesce a trovare una risposta (e anche questo è ben argomentato nel video di cui sopra, bastava guardarlo) se non grazie all'utilizzo di qualcosa che aiutò la struttura a distruggersi? Infatti in 11 anni abbiamo solo numerose teorie per la spiegazione della dinamica dei crolli, e tutte cozzano fra di loro: nessuna dettagliata spiegazione ufficiale.

Se ti garba, puoi chiedere a chi ti pare
Siao.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
DrHouse
Inviato: 8/10/2012 16:41  Aggiornato: 8/10/2012 16:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
piedone70:
Dire che in tutti i piani (in tutto quel volume) "interessati" dagli aerei c'erano 500 gradi o dire che quella temperatura si è raggiunta in prossimità di alcune colonne portanti non è la stessa cosa, un pò come paragonare un esplosione nucleare alla fiamma del mio caminetto.

dunque, un piano delle torri (io non le ho mai viste dal vivo) ha la stessa superficie di un campo da calcio normale. (per me che son gramo e scoppiato è di fatto enorme, già percorrerlo tutto avanti e indietro non mi è facile!)

Chiederò a chi di dovere (amici in comune anche tra i tecnici dei Vigili del Fuoco di un capoluogo di provincia), ma così a naso un incendio (alimentato da tutto quello che c'era nei dintorni + la benza) che arde tranquillo vicino al core (non occorre tutti 4 lati, basta una parte) ha avuto tutto il tempo di riscaldare l'acciaio a quella temperatura, senza per questo alzare la temperatura fino a 500° in tuttaq la superficie pari ad un campo da calcio, permettendo quindi la vita a 30-40 metri di distanza. In più il core è stato intaccato da un lato, quindi gli ascensori e le scale dalla parte opposta (20-30 metri distanti) dovrebbero essere rimaste accessibili.

Piuttosto che andare a naso, io ti consiglierei prima di dare un'occhiata qui. In condizioni ideali (che certamente non si sono verificate) la temperatura massima che si sarebbe potuta sviluppare sarebbe stata di 257 °C. Questo in un calcolo largamente per eccesso, assumendo cioè che tutti i 3500 galloni di combustibile fossero bruciati in un solo piano, che il combustibile non fosse mai fuoriuscito dall'edificio (come invece è avvenuto), che il tempo dell'incendio fosse illimitato (non è stato così), che non vi fossero state fuoriuscite di gas caldi ecc. Anche così, si rimane a distanze siderali dai 500 °C di temperatura necessari per innescare il processo di crollo di cui parlano i tuoi amici ingegneri.

Leggi anche le testimonianze di sopravvissuti che si trovavano in prossimità dei piani interessati dall'impatto degli aerei.

Ribadisco la domanda: hai prove per dimostrare i 500 °C? Senza offesa, ma non bastano le tue speculazioni. Se non dimostri che quelle temperature sono state effettivamente raggiunte, l'intera teoria crolla, senza appello.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
alexbell64
Inviato: 8/10/2012 16:52  Aggiornato: 8/10/2012 16:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/9/2007
Da:
Inviati: 238
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@piedone

Non sono MAI intervenuto prima d'ora sull'argomento 9/11, dhe è poi quello , chiamiamolo, "d'elezione" di questo sito, nonostante sia iscritto da anni a LC e ne leggessi i contenuti ancora da prima.

Voglio buttare lì una piccola domanda, fatta con il linguaggio dell'uomo di strada, quello comune, che osserva ciò che accade ma non sa' dare definizioni forbite o usando termini particolarmente ricercati.
Ammettiamo pure, come dici tu ed i tuoi amici Ingegneri Strutturali, che un incendio di grandi proporzioni abbia indebolito la struttura d'acciaio delle TRE torri. Dico tre perchè ormai tutti qui, su Luogocomune, sono a conoscenza che le torri effettivamente crollate, implose su se stesse quel maledetto giorno erano tre e non due come molti ancora pensano.
Allora, secondo gli studi, le prove dinamiche ecc, se scaldi l'acciaio ad una certa temperatura questo perde le caratteristiche di resistenza al carico che possiede da freddo e inizia a piegarsi sotto il peso di ciò che vi è attaccato ed ad un certo punto la "baracca" viene giù, no?
Ok, ammettiamo pure che succeda questo.
Ed ammettiamo pure che, a causa degli impatti e del carburante che contenevano i due aerei impattati sulle due torri del TWC, sia successo questo.
Quello che ti chiedo è: le due torri sono state colpite in maniera differente, uno centralmente, l'altra "di spigolo", diciamo: quindi danni differenti ed incendi localizzati in punti differenti una dall'altra, giusto? Però crollano esattamente nello stesso identico modo, perfettamente in verticale, colassando sulla propria base.
Ti sembra LOGICO e NORMALE un comportamento del genere?
Cosa ci si sarebbe aspettato, secondo la LOGICA che tutti noi conosciamo?
Che la struttura, immancabilmente, non cede simultaneamente in ogni punto, quindi ci sarà una parte, quella più danneggiata dagli impatti e dagli incendi, che cede per prima, quindi l'edificio, o la parte soprastante a quella zona, comincia ad incurvarsi, poi ne crolla un pezzo, la parte sottostante ancora buona resta in piedi o se ne rompe un altro pezzo, magari poi per l'effetto dell'accumularsi di materiali crollati ne cede un pezzo dopo qualche secondo o minuto, e così via, in un susseguirsi di crolli e rovini asimmetrici, irregolari e LOGICI, appunto.
Oppure, altra possibilità che potrebbe succedere: una parte più o meno cospicua dell'edificio crolla pressochè intera, iniziando a piegarsi per poi staccarsi e rovinare al suolo mantenendo fino all'ultimo la sua forma, un po' come un albero che si abbatte in seguito al taglio.
Questo tantopiù se un edificio è, in sostanza, una sorta di enorme "gabbia" d'acciaio invece di una struttura di cemento e mattoni. C'è da aspettarsi che si sbricioli maggiormente la prima o la seconda costruzione, secondo te, quando crolla?
Io mi aspetto che una "gabbia" di metallo possa anche crollare se gli si toglie il sostegno da sotto, ma la parte che lo fà rovina a terra magari contorcendosi, ma comunque diventamdo una specie di groviglio di tubi e travi, non che si sbricioli e si frammenti come se fosse fatta di legno marcio o di mattoncini tenuti insieme dalla calcina, e sfido chiunque a sostenere che invece una struttura di ferro può ridursi in quello stato per un crollo strutturale normale.
Anche ammettendo che impatti ed incendi diffusi possano aver indebolito la struttura a quel modo, è proprio la dinamica dei crolli, che guarda un po' è stata IDENTICA per tutti e tre gli edifici colassati, nonostante questi avessero sùbito danni differenti uno dall'altro, ad essere palesemente inverosimile per chiunque la osservi con un occhio disincantato.
Poi, ammettiamo anche, per assurdo, che per una concomitanza di fattori che si verificano una volta su non so' quante, uno degli edifici avesse sùbito danni tali da permettere il suo crollo completo, perfetto, simmetrico, perpendicolare sulla propria base....ma due? TRE??? Nello stesso giorno, in costruzioni diverse tra loro e danneggiate in maniera così diversa???

Quindi, in sostanza: ioti chiedo di chiedere ai tuoi amici Ingegneri Strutturali, che "sbiancano leggendo i commenti e le dichiarazioni rilasciate su LC", di spiegare e di rispondere a queste semplici domande da uomo di strada che ti ho postato poco sopra.
Grazie.

ahmbar
Inviato: 8/10/2012 17:11  Aggiornato: 8/10/2012 17:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
@piedone70
nelle risposte e pareri, se vorrai darceli, ti invito pero' ad usare i dati reali

Te lo suggerisco per la tua credibilita', perche' di ignoranti piu' o meno presuntuosi, e piu' o meno in malafede, in questi anni ne sono passati tanti di qui, ultimo malaan, tutti capaci anche di inventare inesistenti cause o inestienti o assurde teorie per giustificare i crolli
Se non vuoi essere equiparato a loro non inventare ma usa i dati corretti


Qualche anno fa' andava di moda usare i danni dei detriti per giustificare il crollo del wtc7 (invenzione), poi i serbatoi che avrebbero alimentato l'incendio (invenzione), mentre quello delle temperature da 1000° era gia' vecchia e smentita dalle interviste delle persone che avrebbero attraversato senza danni un mezzo inferno e dai dati empirici 6 anni fa', non darcene una riedizione (pur corretta verso valori meno assurdi) perche' non corrisponde alla realta'', in quanto nel caso specifico le temperature riportate dal NIST, te lo ripeto anche io, sono max 250°

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
bubu7
Inviato: 8/10/2012 17:13  Aggiornato: 8/10/2012 17:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
in quel giorno son crollati 2 edifici di acciaio (e speriamo non succeda più) perchè due aerei quasi pieni di benza si sono schiantati contro e hanno scatenato due incendi veramente grandi e inestinguibili (per le dotazioni di sicurezza "normali") (foto e video a non finire, se si vogliono guardare), che hanno indebolito l'acciaio e ne han provocato il collasso.


Dimmi la verità Piedone... sei Alberto Angela!

@Decalagon
Questa non la sapevo. Il Nist ha confermato temperature non superiori a 250 gradi?
Questa bara ormai ha più chiodi che legno!

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
migZ
Inviato: 8/10/2012 17:45  Aggiornato: 8/10/2012 17:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
piedone70
Citazione:
Un bacio a migZ! (nulla di personale neh... dovresti dirlo a mia moglie che mi urla sempre dietro che io non sto ad ascoltare nessuno e che voglio sempre aver ragione!!!)




no davvero, ti ammiro perché il tuo è l'approccio che dovremmo avere tutti, io per primo che, in buona fede e avendo accettato che il 9/11 è stato un inside job, ormai non verifico più quello che si afferma qui; tu invece vai, ti informi, leggi, ti metti in discussione e non perdi mai la calma nonostante tu sia "attaccato" da più fronti e incalzato nelle discussioni. Complimenti davvero.

per tuo moglie non so.... provate a comunicare su un forum!

ahmbar
Inviato: 8/10/2012 18:21  Aggiornato: 8/10/2012 20:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
alexbell64@
Che la struttura, immancabilmente, non cede simultaneamente in ogni punto, quindi ci sarà una parte, quella più danneggiata dagli impatti e dagli incendi, che cede per prima, quindi l'edificio, o la parte soprastante a quella zona, comincia ad incurvarsi,

In effetti e' esattamente cio'che e' successo



E' da questo momento in poi che la fisica si sarebbe presa una vacanza


Al proposito, approfitto per sottoporre agli amici ingegneri che "sbiancano a leggere certe cose" una questione puramente tecnica esposta da un loro collega

Si può valutare in circa 30° l'angolo di rotazione effettivamente subìto dalla parte superiore, dopo circa un secondo dall'inizio del crollo.
Quindi la sua velocità angolare sarà stata dell'ordine di 5÷6 giri/min.

La velocità di traslazione del baricentro G avrà raggiunto i 20÷30 metri/secondo (forse un valore più elevato se si considera che il baricentro reale era più in alto del punto di mezzo) se la rotazione si è svolta sempre attorno al punto A.
Questa velocità conferisce al blocco di 25 piani un'energia cinetica «orizzontale» enorme a causa della sua massa di circa 8÷9٠107kg.

.....se con l'impatto con la parte inferiore viene bloccato lo spostamento della parte superiore, questa ruoterà attorno al punto di arresto e quindi in ogni caso crollerà lateralmente.
Ma, come appare dalle fotografie, tutto questo non è vero.
La parte superiore ebbe il baricentro spostato lateralmente rispetto all'asse della torre.



Se il crollo di questa parte fosse davvero stato causato dall'impatto della parte superiore, l'intera struttura sarebbe crollata accartocciandosi (e non polverizzandosi....) ed adagiandosi dal lato di B


il baricentro nella realta' (azzurro) e nella indispensabile posizione per giustificarne il crollo in verticale e l'arresto del moto orizzontale (rosso)



Lo studio del Prof Giovannelli e' qui,
Pare che anche lui sia sbiancato quando e' venuto a conoscenza dii questa palese violazione della fisica, al punto da ... costringermi a rigettare in toto l'ipotesi di un crollo dovuto a cause termiche e quindi a farmi entrare nel novero dei «complottisti».



E dato che questa violazione e' stata evidenziata dall'autore di

1°) R. Giovanelli, «DETECTION OF EMPTY WAVES BY MEANS OF PHOTON CORRELATIONS IN AMPLIFIED LIGHT PULSES» in Microphysical Reality and Quantum Formalism, pp.179-196, A. van der Merwe et al., 1988, Kluwer Academic Publishers.
2°) R. Giovanelli, «AMPLIFIED SPONTANEOUS EMISSION IN DYE-LASER SYSTEMS FOR SINGLE PHOTON AMPLIFICATION» in Foundation of Physics Letters, 2, 27 (1989).
3°) R. Giovanelli, «ANALYTIC TREATMENT OF THE RELATIVISTIC MOTION OF CARGHED PARTICLES IN ELECTRIC AND MAGNETIC FIELDS», Il Nuovo Cimento, 9D, 1443 – 1460 (1987).
4°) R. Giovanelli, «RELATIVISTIC ELECTRON MOTION IN FEL-LIKE FIELDS TAKING RETARTED INTERACTIONS INTO ACCOUNT», Il Nuovo Cimento, 15 D, 23 - 38 (1993).
5°) R. Giovanelli, «ANALYSIS OF FEL RADIATION IN PULSED RAMAN REGIME», Il Nuovo Cimento, 17 D, 61 - 83 (1995).
6°) R. Giovanelli, A.Orefice: «Physical implications of the Mössbauer effect», Il Nuovo Cimento 20 D, 1451 (1998).
7°) A. Orefice, R. Giovanelli: «Attualità dei paradossi di Copenhagen», Il Nuovo Saggiatore 16, 74 (2000).
8°) R.Giovanelli, A. Orefice: «Physical discussion of the Mössbauer effect», Physica B 293, 155 (2000).
9°) R.Giovanelli, A.Orefice: «Zero-point oscillations and Mössbauer effect», Hyperfine Interactions 131, 51 (2000).
10°) R.Giovanelli, A. Orefice: «Highly localized quantum elastic processes in solids», Physics Letters A, 298, 279 (2002).
11°) R. Giovanelli, A. Orefice: «Quantum rigidity of microscopic bonds», Physics Letters A, 311, 67 (2003).


tendo a considerarla reale e provata

Mi piacerebbe leggere al proposito i pareri dei tuoi amici ingegneri,

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
piedone70
Inviato: 8/10/2012 18:47  Aggiornato: 8/10/2012 18:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
minc*ia!!

mi assento per tre ore e mi avete sommerso di dati!!

in particolare le foto di quegli incendi mi han lasciato un pò di cacca, anzi parecchio.

beh... mi sa che dovrò documentarmi un bel pò. (anche la faccenda che non si siano passato i 250° detto dal nist mi lascia letteralmente di mer*a!!)

mode scettico on

spero che riguardo gli incendi in quegli altri grattacieli alcuni siano di cemento armato, altri magari abbiano avuto un tipo di struttura di acciaio intrecciato diversamente, ecc

e spero che il dato del nist sia tipo quello di molto più sopra, dove è stato detto erroneamente sulla velocità del crollo di 10 sec invece di 17, magari per errata interpretazione.

mode scettico off

se giro tutte ste domande in una volta agli amici mi mandano direttamente in quel posto, dovrò pian piano chiedere qua e là, cercando di documentarmi il più possibile sul web, facendomi aiutare nelle traduzioni da qualcuno. è un lavorone, ma qui nessuno ha fretta no? spero solo che non sparisca il thread, sommerso via via dai nuovi argomenti (tralaltro bellissimo quello dell'amianto!)

saluti a tutti a presto!!

belin !!
Decalagon
Inviato: 8/10/2012 18:53  Aggiornato: 8/10/2012 18:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
spero che riguardo gli incendi in quegli altri grattacieli alcuni siano di cemento armato, altri magari abbiano avuto un tipo di struttura di acciaio intrecciato diversamente, ecc


Mi risulta che la Torre Nord del WTC sia rimasta uguale dal '75 fino al 2001, non hanno cambiato la struttura portante.

Citazione:
e spero che il dato del nist sia tipo quello di molto più sopra, dove è stato detto erroneamente sulla velocità del crollo di 10 sec invece di 17, magari per errata interpretazione.


Questo punto devi chiarirlo meglio, ma sei liberissimo di verificare il fatto che di errato non c'è proprio una mazza.

Chiedi pure a tutti i tuoi amici, tanto i report del NIST non è che li cambi: restano fasulli ugualmente ^_^ ma se ti informi per il solo piacere di farlo, tanto meglio per te.
Saluti! A presto!!

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Gab88
Inviato: 8/10/2012 20:37  Aggiornato: 8/10/2012 20:37
So tutto
Iscritto: 19/10/2011
Da:
Inviati: 8
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Forse la mia è una domanda idiota, ma mi chiedevo: l'hat truss che fine ha fatto?? Appena il crollo inizia quel "cappellone" di acciaio è sempliemente scomparso (con tutto il resto)...ma essendo più in alto e più (credo) compatto mi sarei aspettato di vederlo saltare fuori da qualche parte..Voi che pensate?

Saluti

Redazione
Inviato: 8/10/2012 20:51  Aggiornato: 8/10/2012 20:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
GAB88: "l'hat truss che fine ha fatto??"

OTTIMA DOMANDA!

Cazzo, la aggiungo subito nel film.

Grande Gab!

Gab88
Inviato: 8/10/2012 21:02  Aggiornato: 8/10/2012 21:02
So tutto
Iscritto: 19/10/2011
Da:
Inviati: 8
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Davvero??? Wow sono commosso! .....e si che prima di scriverla ci ho riflettuto bene

migZ
Inviato: 8/10/2012 21:23  Aggiornato: 8/10/2012 21:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
scusate l'ignoranza ma l'hat truss cosa sarebbe?

Gab88
Inviato: 8/10/2012 21:27  Aggiornato: 8/10/2012 21:27
So tutto
Iscritto: 19/10/2011
Da:
Inviati: 8
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Era un reticolo di travi che univa il nucleo centrale alle colonne perimetrali, permettendo uno scambio di forze tra le due. Se vai su google ci sono delle immagini.

ahmbar
Inviato: 8/10/2012 21:32  Aggiornato: 8/10/2012 21:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
spero che riguardo gli incendi in quegli altri grattacieli alcuni siano di cemento armato, altri magari abbiano avuto un tipo di struttura di acciaio intrecciato diversamente, ecc

Che non fossero uguali alle torri e' certo, che fossero strutture con l'identica impostazione ingegneristica- struttura portante in acciaio con caratteristiche idonee di resistenza al fuoco-- lo e' altrettanto e no, nessuno degli esempi che ho mostrato era in cemento armato


Ti fornisco il link alla lettera spedita a Frank Gayle del NIST dall'allora manager dell'azienda che certifico' l'acciaio,delle torri Kevin Ryan, che venne licenziato per averla resa pubblica e ha passato mille guai, lui e famiglia, in questi anni per questo fatto.

La società per cui lavoro ha certificato i componenti in acciaio usato per la costruzione del World Trade Center. [...] una cosa su cui siamo sempre stati d'accordo è che i componenti usati soddisfacessero i requisiti richiesti. La mia società ha effettuato dei test di laboratorio, che hanno confermato che gli edifici avrebbero dovuto sopportare facilmente lo stress termico causato dalle varie sacche di carburante che bruciava.
[...]
Sappiamo che i componenti avevano avuto la certificazione ASTM E119, per la quale si richiede che i componenti vengano esposti ad una temperatura di 1100° C per svariate ore. E siamo tutti d'accordo sul fatto che l'acciaio utilizzato soddisfacesse questi requisiti.
[...]
Le vostre stesse osservazioni [nel Rapporto NCSTAR 1-3, sezione 6.6.1, p. 94] suggeriscono che l'acciaio sia stato esposto a temperature massime di 250° C, che è quello che ci si potrebbe aspettare da un'analisi termodinamica della situazione. Per ammorbidire l'acciaio quando lo si forgia si debbono raggiungere temperature di almeno 1100° C.
[...]
I vostri stessi riscontri stabiliscono chiaramente che la maggior parte delle colonne perimetrali, 157 su 160, non sia mai stata esposta ad un calore superiore ai 250° C.
[...]
Se l'acciaio di quegli edifici si è fuso o si è ammorbidito, sono certo che concorderemo tutti che non possa essere stato dovuto all'incendio di carburante da aereo, e tanto meno da quei brevi incendi sviluppatisi in quegli edifici.
[...]
Altrimenti, sostenere che quell'acciaio si sia ammorbidito con temperature di 250° C suggerisce che la maggior parte delle vittime di quel giorno sarebbe stata dovuta ad una carenza di misure di sicurezza, la qual cosa dovrebbe causare enormi preoccupazioni alla mia società.
[...]
Per favore, fate tutto il possibile per eliminare in fretta questo malinteso sul fatto che il carburante di aereo sia in grado di ammorbidire o di fondere l'acciaio.

Kevin R. Ryan,
(all'epoca) manager degli Underwriters Laboratories.




Sembri davvero onesto, piedone, e ti fornisco un link dove puoi informarti impiegando meno tempo, dato raccoglie praticamente tutto il materiale disponibile sull'11 settembre

Faq 11 settembre
Ogni notizia che leggi qui ha la/le fonti da cui e' tratta

A disposizione se servono altre info

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
migZ
Inviato: 8/10/2012 21:33  Aggiornato: 8/10/2012 21:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Era un reticolo di travi che univa il nucleo centrale alle colonne perimetrali, permettendo uno scambio di forze tra le due. Se vai su google ci sono delle immagini.


si avevo cercato ma non mi era chiara la sua funzione. Grazie

FedeV
Inviato: 9/10/2012 13:41  Aggiornato: 9/10/2012 13:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Autore: piedone70 Inviato: 8/10/2012 18:47:54

beh... mi sa che dovrò documentarmi un bel pò. (anche la faccenda che non si siano passato i 250° detto dal nist mi lascia letteralmente di mer*a!!)
_____________________________________________________________________________________

E' un'ottima notizia visto che qualche post fa dicevi:

"qui c'è muro contro muro, ma uno dei due muri ha palesemente torto"

Non è che sei stato un po' affrettato nel mettere dei muri? Non credo ti basterà una domenica pomeriggio coi tuoi amici ingegneri per trarre conclusioni ma ci vorranno settimane solo per leggere non dico tutto (credo sia impossibile) ma almeno una buona parte del materiale che si trova in giro. NOn parliamo poi delle discussioni.

NiHiLaNtH
Inviato: 11/10/2012 12:25  Aggiornato: 11/10/2012 12:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
qui potete trovare l'intervista completa ad Arthur Del Bianco dove parla delle esplosioni che ha sentito poco prima del collasso della torre sud

http://philjayhan.com/videos/106/arthur-del-bianco-%28longest%29,-bullet-shots-&-three-tremendous-explosi

le tre grosse esplosioni descritte da Del Bianco possono essere udite in questo filmato

Audible Explosion at South Tower Collapse

http://www.youtube.com/watch?v=9fNLz8zWwaM

piedone70
Inviato: 11/10/2012 23:50  Aggiornato: 11/10/2012 23:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
buonasera a tutti...

giusto per tenere in caldo il topic

in tre giorni ho letto per circa 40 ore intensamente... continuo con calma ed attenzione

a presto saluti a tutti!!!

belin !!
etrnlchild
Inviato: 14/10/2012 18:38  Aggiornato: 14/10/2012 18:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Ora che mi viene in mente, non so se e' gia' stata citata, ma c'e' una legge che la VU ha rispettato in pieno quel giorno dell'11/9: la legge di Murphy.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
piedone70
Inviato: 25/10/2012 9:18  Aggiornato: 25/10/2012 9:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Buongiorno a tutti!!

eccomi di nuovo qui dopo oltre una quindicina di giorni di "apprendimento", in pratica ho letto un'immensa mole di documenti, ho cercato di approfondire i vari punti di vista, le analisi pro e contro alle diverse teorie, ecc...

Prima di postare le mie conclusioni la mia consueta "piccola" considerazione.

Si sente dire che il 95% di quello che passa per internet è porno et similia. Bene allora le cose sono due: o il materiale pornografico è un immensità infinita di ordine infinito, oppure non è stata fatta una statistica precisa sulla questione.

Infatti, ho scoperto con immenso piacere che la rete PROLIFERA di discussioni, analisi, approfondimenti, relazioni tecniche, ecc su qualunque argomento e di qualunque bandiera. In questo ultimo periodo, ho passato quasi una quindicina/diciottina di ore al giorno attaccato al pc, con conseguenze negative anche da punto di vista lavorativo ma non importa.

Pensate che mia moglie ha pure installato un keylogger (pensando che io non me ne accorgessi, ingenua!) sul pc di casa, pensando di trovarci chissà quali foto di donne nude, o chat erotiche!!! (beh, quando andrà a vedere cosa passava relamente sullo schermo del pc avrà l'occasione di aumentare di molto la sua capacità di analisi dei fatti dei nostri tempi, ma data la mole dei documenti impiegherà forse un anno... non è veloce come me a leggere hehe)

Va bene, veniamo al dunque.

La mia è una richiesta seria, ragionata e pacata e la pongo qui, sperando sia visibile, al limite la metterò anche in altri thread:

CHIEDO A CHI COMPETE LA COSA, SE E' POSSIBILE ESSERE BANNATO O ESPULSO DA QUESTO SITO.

Lo so, può sembrare strana la cosa, e per chi volesse spiegazioni sono qui disponibilissimo a vostre richieste.

Saluti a tutti!!

belin !!
Sertes
Inviato: 25/10/2012 12:09  Aggiornato: 25/10/2012 12:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
piedone70 ha scritto:
eccomi di nuovo qui dopo oltre una quindicina di giorni di "apprendimento", in pratica ho letto un'immensa mole di documenti, ho cercato di approfondire i vari punti di vista, le analisi pro e contro alle diverse teorie, ecc...


Prima di imbarcarti nella lettura di cento versioni alternative ti serviva leggere la Versione Ufficiale, che è una, e dice cose ben precise.

In particolare dice che le twin towers sono cadute per la concausa di impatti, sei-dieci minuti di incendi di jetfuel, 50 minuti di incendi domestici, ammorbidimento dell'acciaio, e che i crolli sono avvenuti sostanzialmente in caduta libera attraverso il percorso di maggior resistenza

Poi dovevi leggere che ufficialmente il wtc7 è l'unico grattacielo con struttura in acciaio ad essere mai crollato per soli incendi, e già questo sarebbe epocale, tanto che il crollo del wtc7 non è nemmeno citato nel 9/11 commission report. Nè è citato che gli allarmi anti-incendio sono stati disattivati proprio il mattino stesso verso le 7 del mattino.
Anche il WTC7 è crollato in modo completo, lungo la verticale, in modo simmetrico, e con 2.25 secondi di piena caduta libera.

Conoscere la Versione Ufficiale è indispensabile per capire che è insostenibile, ed infatti in Italia non la sostiene più nessuno.

Citazione:
CHIEDO A CHI COMPETE LA COSA, SE E' POSSIBILE ESSERE BANNATO O ESPULSO DA QUESTO SITO.


A me fa molto piacere che tu te ne vada, hai giustificato il pestaggio indiscriminato dei manifestanti della Diaz da parte della polizia e le seguenti torture motivandolo col fatto che magari tra di loro potevano esserci anche alcuni di quelli che si erano macchiati di violenze durante il giorno, quindi sono felice della tua richiesta di essere cacciato. Per motivi diversi, ma spero che ti accontentino.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Decalagon
Inviato: 25/10/2012 12:31  Aggiornato: 25/10/2012 12:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Sono tre anni che leggo articoli sul 9/11 e ancora ho delle lacune su moltissimi argomenti, mentre piedone70 in 15 giorni s'è studiato tutto. Minchia, complimenti

Ciao, saluti!!!

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
DjGiostra
Inviato: 25/10/2012 13:06  Aggiornato: 25/10/2012 13:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
cit:
Citazione:
Lo so, può sembrare strana la cosa, e per chi volesse spiegazioni sono qui disponibilissimo a vostre richieste.

Se vieni bannato o espulso mi spieghi come fai a rispondere alle domande
degli interessati qui ?
Non facevi prima a spiegare i motivi della tua richiesta insieme alla richiesta
stessa ?
(Premesso che a me non interessa sia chiaro !!)

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
FedeV
Inviato: 25/10/2012 14:49  Aggiornato: 25/10/2012 14:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Autore: piedone70 Inviato: 25/10/2012 9:18:49

Buongiorno a tutti!!

eccomi di nuovo qui dopo oltre una quindicina di giorni di "apprendimento", in pratica ho letto un'immensa mole di documenti, ho cercato di approfondire i vari punti di vista, le analisi pro e contro alle diverse teorie, ecc...
[...]
La mia è una richiesta seria, ragionata e pacata e la pongo qui, sperando sia visibile, al limite la metterò anche in altri thread:

CHIEDO A CHI COMPETE LA COSA, SE E' POSSIBILE ESSERE BANNATO O ESPULSO DA QUESTO SITO.
___________________________________

Tutto qua?

Io è dal 2004-5 che sono in apprendimento e cerco di approfondire quando ho tempo e sono arrivato alla conclusione seria e ragionata che è ora di cambiare i serramenti a casa mia.

Ho un keylogger nel telecomando del cancello anche.

orne
Inviato: 25/10/2012 15:50  Aggiornato: 25/10/2012 15:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2012
Da: Genova
Inviati: 104
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Piedone70

Citazione:
CHIEDO A CHI COMPETE LA COSA, SE E' POSSIBILE ESSERE BANNATO O ESPULSO DA QUESTO SITO.



come sei teatrale... se non vuoi più frequentare il sito c'è uno strumento molto più semplice: non entrarci più!

puoi anche disabilitare la notifica di nuove notizie/commenti, così non verrai più disturbato da nessuno.

buona fortuna.

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.

Fëdor Dostoevskij
piedone70
Inviato: 25/10/2012 16:43  Aggiornato: 25/10/2012 17:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
è vero orne, però non è il fatto del disturbo. è solo che mi spiace vedere il mio "nome di battaglia" associato a frasi tipo questa di Sertes:

"Conoscere la Versione Ufficiale è indispensabile per capire che è insostenibile, ed infatti in Italia non la sostiene più nessuno."

Di cosa si può parlare quando ci sono dei presupposti come questo?

Nulla di personale naturalmente, anzi ringrazio coloro che con i loro interventi mi hanno "stimolato" a documentarmi in maniera più approfondita e mi scuso per il tempo che ho loro sottratto.

Saluti a tutti!!

P.s. per decalagon, questi quindici giorni abbondanti non mi sono serviti per studiare e capire tutto (vorrei anche ben vedere, caspita!). però mi sono serviti per capire, senza alcun dubbio, che questo non è l'approccio più adatto per analizzare ed affrontare un problema.

Saluti!!

belin !!
marcotoldo
Inviato: 25/10/2012 17:16  Aggiornato: 25/10/2012 17:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 112
 Re: Le Torri Gemelle in caduta libera
Citazione:
Sertes ha scritto:
Prima di imbarcarti nella lettura di cento versioni alternative ti serviva leggere la Versione Ufficiale, che è una, e dice cose ben precise.

Tzeh! Vuoi mettere? Se uno deve sceglere fra le 2 possibilità a) "leggersi un malloppone di roba di migliaglia di pagine" o b) "una discussione su internet", qual è quella meno pallosa?

Citazione:
piedone70 ha scritto:
è vero orne, però non è il fatto del disturbo. è solo che mi spiace vedere il mio "nome di battaglia" associato a frasi tipo questa di Sertes

Il ban è una proceduara che in ogni forum è eseguita per motivi di moderazione dei commenti, non è stata progettata per pararti il c..o se la discussione non ti piace più.
Ritieniti fortunato che non hai utilizzato il tuo vero nome.

Buona fortuna con tua moglie.
Ciao

DjGiostra
Inviato: 25/10/2012 17:22  Aggiornato: 25/10/2012 17:22
Sono certo di non sapere