Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Verità cercasi, disperatamente
Inviato da Redazione il 13/9/2012 3:00:00 (9708 letture)

Ho ricevuto una lettera da una nuova iscritta, alla quale ho deciso di rispondere pubblicamente perchè riguarda un problema che tocca più o meno tutti coloro che frequentano Internet: l'affidabilità dell'informazione.

Salve,
mi sono appena iscritta a questo sito dopo aver visionato alcuni articoli e video che ho trovato interessanti, ma soprattutto sconvolgenti!
Ho 20 anni, studio scienze infermieristiche, capisco poco niente di politica, di scienza e della vita in generale.
La mia domanda è:
come posso fidarmi di voi?
Non è una critica, non una provocazione, ma una domanda sincera che viene dalla mente di una ragazza a cui tremano le mani sulla tastiera al pensiero di persone in grado di mentire, di uccidere, di compiere violenze di ogni genere facendole passare sotto silenzio.
Ma ancor più trema, questa ragazza, al pensiero di se stessa, povera cieca assuefatta a comode verità, che ha permesso e permette con la sua ignoranza tutto questo.
Ero fan di super quark, ora dubito, ...



...guardavo i telegiornali, ora dubito,
speravo nella politica, ora dubito.
Dubitando di tutto torno quindi alla domanda originale: come posso fidarmi di voi e delle vostre fonti?
Voi mi direte di consultare questo e quel sito, di visionare libri, articoli, video...
Chi mi garantirà la loro affidabilità?

Come posso fidarmi più di voi che degli altri?
Sento la vostra voce e dico: "ecco la verità"
Sento altre voci che discostano dalla vostra verità e dico: "ecco la verità"
...
Forse la vera domanda è: cos'è la verità? chi può farsi di essa garante senza macchia?
...
Temo che questa mail possa sembrare frutto di un delirio notturno, come forse è.
Vi prego di rispondere ugualmente, se ne avete possibilità, perché ho bisogno di sentire la vostra voce.

Vi ringrazio per l'attenzione.

Paola.

***

Cara Paola, hai posto un problemino da niente. Anzi, ne hai posto due enormi, che stanno uno dentro l'altro: il primo è come fare a sapere se una informazione sia vera o falsa, il secondo è se esista in ogni caso una verità di cui qualcuno "possa farsi garante senza macchia".

Già questi sono problemi enormi se considerati in modo distaccato, da un punto di vista filosofico. Se poi ci metti anche le insicurezze che comportano per una persona come te, che ha appena iniziato a fare esperienza di vita adulta, possono anche sembrare un macigno insormontabile.

Invece, paradossalmente, io credo che la risposta sia molto semplice. Ma bisogna arrivarci per gradi, facendo un percorso nel tempo.

Cominciamo con lo stabilire che cosa sia un "fatto oggettivo." Per fatto oggettivo si intende una affermazione verificabile da chiunque, e quindi, grazie a questo, "incontestabile".

Prendiamo l'affermazione "la torre Eiffel sta a Parigi": possiamo considerarlo un fatto oggettivo?

Direi di sì: milioni di persone hanno raccontato di averla vista a Parigi, ed esistono milioni di fotografie e di filmati che ritraggono questa torre sullo sfondo di Parigi. Ma soprattutto, non si è mai sentito nessuno sostenere che si trovi invece a Reggio Emilia, né esistono foto in circolazione che la ritraggano sullo sfondo di Reggio Emilia.

Possiamo quindi affermare, almeno fino a prova contraria, che "la Torre Eiffel si trova a Parigi".

Come puoi già vedere, il livello di credibilità di un'affermazione dipende in modo diretto dalla proporzione fra le conferme positive e le voci contrarie a quella affermazione.

Finché hai un milione di affermazioni favorevoli da una parte, e zero affermazioni contrarie dall'altra, puoi presumere con relativa tranquillità che l'affermazione corrisponda al vero.

I problemi nascono quando le affermazioni favorevoli diminuiscono, ad aumentano invece quelle contrarie. Proprio qui su queste pagine ne trovi l'esempio quotidiano, con le continue discussioni sull'11 settembre, sulla medicina alternativa, sulle scie chimiche ecc. ecc.

A quel punto c'è soltanto un modo per raggiungere una tua certezza, ed è quello di valutare personalmente ciò che dice l'uno è ciò che dice all'altro.

Non devi mai fidarti a priori di nessuno, non tanto perché ci può essere di mezzo la malafede (e quindi l'inganno intenzionale), ma soprattutto perché anche chi è convinto in tutta onestà di aver ragione, alla fine può risultare di avere torto.

Valutare personalmente ciascuna delle tesi e contro-tesi è un lavoro estenuante, che porta via molto tempo ed energie, soprattutto quando di un certo argomento ne sai poco o nulla. Ma non c'è altro modo per arrivare ad una qualunque conclusione che risulti "vera" almeno per te.

Tu chiedevi, giustamente: "Come posso fidarmi di voi e delle vostre fonti? Voi mi direte di consultare questo e quel sito, di visionare libri, articoli, video... Chi mi garantirà la loro affidabilità?"

Nessuno, se non tu stessa, con il tuo metro di giudizio personale. Alla fine infatti, non dimenticarlo, esiste comunque un parametro assoluto a cui affidarsi, ed è la logica. Unita ad una sana dose di buon senso, la logica è uno strumento eccezionale che ti permette di procedere nel lavoro di valutazione delle varie fonti, anche se non hai esperienza specifica in quella determinata materia.

Facciamo un esempio: tu puoi anche non sapere nulla di fusione fredda, ma se da una parte leggi che il "prestigioso MIT ha fatto un esperimento che smentisce la tesi di Fleischmann e Pons", e dall'altra trovi uno scienziato che ha preferito perdere il posto pur di denunciare che il MIT ha manipolato i dati di quell'esperimento, allo scopo di sputtanare la fusione fredda davanti al mondo, la logica ti aiuta a comprendere che molto probabilmente questo è vero, visto i miliardi di dollari che sono stati investiti nella fusione calda, e che verrebbero immediatamente a mancare se venisse invece confermata la validità della fusione fredda.

Guarda un pò: facendo un semplice ragionamento, e senza sapere nulla di fisica nucleare, hai già capito che la fusione fredda probabilmente funziona, proprio grazie al fatto che abbiano cercato di smentirla con un vergognoso inganno. (Ed infatti, il caso recente di Rossi e Focardi sembra confermarne la validità).

Si tratta quindi di compiere un percorso di ricerca lento e faticoso, ma anche entusiasmante ed appagante: cominci dal costruirti piccole certezze personali, e su quelle ti appoggi per procedere, e per costruirne di sempre più importanti.

Poi magari, arrivata ad un certo punto potrai anche decidere che ritieni una certa fonte più affidabile e un'altra molto meno. Ma questa dev'essere soltanto una conseguenza del tuo percorso di ricerca, e non un punto di partenza su cui appoggiarsi.

Nella ricerca della verità non esiste la pappa pronta, di nessun tipo.

La grande rivoluzione di Internet infatti non sta nell'aver messo a disposizione di tutti miliardi e miliardi di informazioni che prima erano accessibili soltanto a pochi, ma sta nell'aver dato a ciascuno di noi, per la prima volta nella storia dell'umanità, la possibilità di valutare personalmente ciascuna di quelle informazioni.

Mentre prima la "conoscenza" ci pioveva dall'alto, a scatola chiusa, e dovevamo fidarci di quello che ci raccontavano i giornali, la radio e la TV, ora la conoscenza ce la costruiamo noi, giorno per giorno, mattone per mattone.

Internet quindi non equivale a "mille telegiornali" intesi come "quantità" grezza di informazione, ma equivale a poter guardare dentro a ciascuno di quei telegiornali con la tua lente di ingrandimento personale.

Nessuno di noi avrà mai la certezza di essersi costruito una verità assoluta ed indistruttibile, ma almeno avremo la certezza di esserci costruiti una verità che abbiamo scelto noi perché ci crediamo dopo averla valutata personalmente, e non perché ce l'ha raccontata qualcun altro.

Credimi, non è una differenza da poco.

Buon viaggio

Massimo

Voto: 9.00 (19 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Giustur
Inviato: 13/9/2012 6:52  Aggiornato: 13/9/2012 6:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/4/2012
Da: Clacton, Essex, UK
Inviati: 80
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Ottima risposta. A quello che ha detto Massimo aggiungerei che una delle difficolta' maggiori e' quella di tenere la mente aperta ed essere pronti a mettere in discussione quello che fino al giorno prima era una certezza assoluta. A Paola forse verra' piu' facile vista la sua giovane eta', perche' questa operazione e' molto piu complessa da accettare man mano che si invecchia. Un giorno feci vedere Inganno Globale e Il Nuovo Secolo Americano ai miei genitori, ultrasessantenni, e nonostante l'apprezzamento per i documentari e i fatti esposti non riescono a distaccarsi dal continuare a vedere telegiornali e programmi spazzatura; sono da un lato incuriositi e dall'altro hanno la paura di arrivare a scoprire che per tutta la vita sono stati presi in giro. Qui in UK e' praticamente impossibile discutere dei veri motivi delle guerre con qualcuno che ha avuto un parente ferito o morto in guerra; loro DEVONO poter pensare che il loro congiunto si sia sacrificato per il bene e per il trionfo della democrazia - il pensiero che e ' tutto un inganno e che il suo sacrificio e' stato inutile risulterebbe insopportabile.
Io sono sempre stato un appassionato delle missioni lunari, collezionavo poster e modellini. Faccio fatica ad accettare l'idea di un complotto ma preferisco un verita' indigesta piuttosto che una gustosa falsita'. Qualche giorno fa sono andato a visitare lo Smithsonian e mi sono immerso nuovamento nel mito di Apollo, poi torno qui e leggo l'analisi delle foto spiegata da Massimo. C'e' da perderci la testa, a volte, ma e' meglio cosi.

DjGiostra
Inviato: 13/9/2012 7:16  Aggiornato: 13/9/2012 7:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Gran bella risposta MAssimo.
Un benvenuto a Paola.
La sua Mail ha toccato dei nervi scoperti con molta semplicita' e precisione.
La risposta di Massimo e' altrettanta precisa e semplice e spero molto
efficace sia per Paola che per molti altri.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
crunch
Inviato: 13/9/2012 7:26  Aggiornato: 13/9/2012 7:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Citazione:
esiste comunque un parametro assoluto a cui affidarsi, ed è la logica. Unita ad una sana dose di buon senso, la logica è uno strumento eccezionale


esatto, ed e' proprio li' che stanno lavorando i media asserviti, distruggere la capacita' di un semplice ragionamento propagandando quoridianamente irrazionalita', compulsivita', ed ogni genere di istinto piu basso per ridurre l'uomo ad un animale.

RAGAZZI SVEGLIA informatevi su chi ci governa e cosa facevano e dicevano questi individui prima ancora che voi nasceste e' sempre il passato che parla per il presente, non fatevi addormentare dalle promesse, meglio un uovo oggi che una gallina domani, specie se la gallina la promettono dei volta gabbana

http://risveglioglobale.blogspot.it/2012/09/lo-sme-leuro-e-la-sinistra-italiana.html

solo cosi' capirete esattamente con chi avete a che fare

http://freeondarevolution.blogspot.it/2012/09/anche-la-namibia-e-invasa-dai-troll.html

peonia
Inviato: 13/9/2012 7:39  Aggiornato: 13/9/2012 7:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Ottima risposta Massimo, poco da aggiungere, solo che chiederei a Paola su quale base si fidava, prima, delle notizie che danno i media.
Perchè, se "l'hanno detto in TV", doveva essere per forza vero...
Forse è un atteggiamento come quello che si ha verso i genitori, che fino ad una certa età hanno sempre ragione...poi crescendo, maturando, riesci a metterli in discussione...
Ben venga allora l'emancipazione! Benvenuta nel luogo più scomodo che ci sia......

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
crunch
Inviato: 13/9/2012 7:44  Aggiornato: 13/9/2012 7:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Come disse il buon Pieraccioni

"Ragazzi, sveglia....la ricreazione...din,din,din,din....ell'e' finita..."

sexjam
Inviato: 13/9/2012 8:01  Aggiornato: 13/9/2012 8:01
So tutto
Iscritto: 6/2/2006
Da:
Inviati: 13
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Brava Paola, e coraggio non fermarti alle apparenze, ma indaga

xgiannix
Inviato: 13/9/2012 8:40  Aggiornato: 13/9/2012 8:40
So tutto
Iscritto: 6/11/2005
Da: cagliari
Inviati: 11
 Re: Verità cercasi, disperatamente
quando i dubbi si manifestano cerca la verita nella tua ragione

cnj
Inviato: 13/9/2012 8:56  Aggiornato: 13/9/2012 8:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Cara Paola, non so se ti rendi conto ma il livello di consapevolezza che hai maturato a 20 anni è invidiabile. Sicuramente come te ci sono tanti altri ragazzi ma quelli che conosco io di solito se ne fottono. Come dice Massimo sei tu che devi sforzarti a capire, distinguere, considerare, informarti e alla fine maturare delle convinzioni. Qui su Luogo Comune ed altrove. Confronta sempre. Con calma. Ma la cosa più importante "fai domande, chiedi risposte" come diceva il "vecchio" Dylan Avery ("Loose Change").

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
alroc
Inviato: 13/9/2012 9:21  Aggiornato: 13/9/2012 9:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/12/2011
Da:
Inviati: 664
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Paola, la tua lettera è semplicemente vera e bellissima. Tutti noi tremiamo quando si profila uno scenario che fa vacillare le certezze su cui ci siamo basati per decenni.
Sentirsi mancare il terreno sotto i piedi è spiazzante, ma sai già dentro di te che quello era il primo passo da compiere...Poi ne verranno tanti altri e un giorno ringrazierai te stessa, perchè, quando ti guarderai indietro, capirai che hai fatto bene a non fossilizzarti in una vita piatta e senza domande. Porsi le domande è un bene, "fidarsi" di se stessi, ancora meglio. Tutto ciò che verrà in seguito ti confermerà passo passo che il bivio che su cui ti trovi adesso era necessario.

illupodeicieli
Inviato: 13/9/2012 9:28  Aggiornato: 13/9/2012 9:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: Verità cercasi, disperatamente
@ Internet quindi non equivale a "mille telegiornali" intesi come "quantità" grezza di informazione, ma equivale a poter guardare dentro a ciascuno di quei telegiornali con la tua lente di ingrandimento personale.
Dipende anche da quanto tempo si ha da dedicare, e dove e se si cercano i riscontri e si fanno le verifiche, dove,come dice Massimo e il buon senso, ognuno è giudice delle proprie idee e convinzioni. Ritengo che sia però indispensabile acquisire una forma mentis tesa a farci capire le cose come stanno, come sono andate, ma sopratutto che ci aiuti a rispondere alle solite domande,ovvero perchè sono qui, cosa ci faccio, cosa e se ci sarà dopo per me e dopo di me. Se fossi Silvio, direi "dopo di me ,il diluvio e prima di me, niente": ma sono un'altra persona che non ha ancora trovato diverse risposte. Per le news recenti so che spesso si trovano anche notizie da fonti attendibili, cioè da giornalisti o reporter che svolgono il lavoro con coscienza, separando i fatti dalle opinioni: purtroppo per me,ma non per Massimo , sono in inglese, e io sono asino in quella materia come in altre, ma la lingua per me è un handicap.

Carasau
Inviato: 13/9/2012 9:47  Aggiornato: 13/9/2012 9:47
So tutto
Iscritto: 28/9/2011
Da: Sassari
Inviati: 15
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Citazione:
Ero fan di super quark, ora dubito, ...
...guardavo i telegiornali, ora dubito,
speravo nella politica, ora dubito.

Benvenuta Paola e complimenti per la maturità che dimostri.
Ci sono dentro anch'io.... però ho più del doppio della tua età.

incredulo
Inviato: 13/9/2012 9:48  Aggiornato: 13/9/2012 9:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Citazione:
Forse la vera domanda è: cos'è la verità? chi può farsi di essa garante senza macchia?


La verità è superiore alla capacità della mente di esprimerla.

La verità è in TUTTI noi, ognuno di noi lo sa cos'è se ci SI ABITUA AD AFFERMARLA TUTTI I GIORNI.

Quando siamo bambini lo sappiamo, poi da adulti ci INSEGNANO che la verità NON SI PUO' DIRE e ci abituiamo a vivere nella menzagna considerandola verità, perchè la VERITA' è SCOMODA.

La verità è SEMPLICE, intuitiva, diretta immediata, NESSUNO TE LA PUO' TRASFERIRE.

Smetti di pensare che ci sia qualcuno che te la può servire su di un piatto d'argento ma CONTINUA A FARTI LE DOMANDE, arriverà il momento che le domande perderanno la sua IMPORTANZA avendo esaurito la sua funzione.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
liberta11
Inviato: 13/9/2012 10:00  Aggiornato: 13/9/2012 10:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Io gli rispondo che la verità ognuno di noi se la deve cercare da solo, perchè TUTTI (compresi Massimo Mazzucco, Paolo Attivissimo, Piero Angela ecc) possono dire cazzate o commettere errori (come chiunque altro essere umano sulla faccia della Terra).

Se poi questi errori siano volontari o meno, può essere difficile capirlo (così come se un individuo sia fazioso o meno), perciò... come fare?

Semplice:

- Si raccolgono tutte le testimonianze e le prove legate ad un determinato evento storico, si ascoltano tutte le campane e poi... e poi forse inizierai a vedere un BARLUME di verità.

-------------------------------------------------------------------------

@Incredulo

La verità è tutt'altro che semplice da trovare e non è nè intuitiva, nè immediata.

nique
Inviato: 13/9/2012 10:15  Aggiornato: 13/9/2012 10:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/7/2005
Da: Milano
Inviati: 111
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Ecco un esempio di oggi relativo alle "verità" che ci vengono raccontate, si rferisce ad un episodio accaduto nel 1989 in cui morirono 95 persone.

Ai tempi si disse che la colpa era degli "hooligans" (nemico indefinito come alqayda successivamente), ora viene raccontato invece che la colpa fu delle forze dell'ordine stesse che avrebbero fornito ai media una versione parziale ed infondata oltre che aver modificato sostanzialmente, nei rapporti ufficiali, le testimonianze ricevute........

nell'articolo si ricorda anche come i famigliari delle vittime non credessero alla versione fornita dalle autorità...... (ci ricorda forse qualcosa?)

ma d'altronde se uno pensa che il governo non faccia sempre il nostro bene non è altro che un "complottista" che offende i morti, un pò nazista, un pò antisemita, un pò sciacallo, un pò demente, un pò necrofilo....... scusate se mi sono dimenticato qualcosa.

CAMERON: «CHIEDO SCUSA DUE VOLTE»: Ora è una verità che ha costretto perfino il premier Cameron a chiedere scusa ai parenti delle vittime. Due volte. «Per l'incapacitá di proteggere le vite dei loro cari l'imperdonabile attesa per arrivare alla verità». Le scuse vengono dopo la pubblicazione di un report indipendente di 395 pagine. La relazione, che potrebbe costituire la base per una nuova inchiesta, ha chiarito che i tifosi del Liverpool «non sono stati la causa del disastro». L'apertura di un cancello del settore Leppings Lane End dello stadio di Hillsborough segnò l'inizio della tragedia. Migliaia di supporter dei Reds, rimasti fuori dall'impianto, cercarono di riversarsi sugli spalti già gremiti. Secondo le inchieste ufficiali, alle 15.15 tutte le 96 vittime erano già decedute. Ora, invece, si scopre che 59 erano ancora vive e anche almeno 41, secondo il report, avrebbero potuto essere salvate se avessero ricevuto soccorsi tempestivi.

EVIDENTI LACUNE OPERATIVE - Il lavoro del Panel accende i riflettori su «evidenti lacune operative» e specifica «in maniera definitiva» che i tifosi del Liverpool «non hanno causato e non hanno contribuito alla morte» delle vittime, come sostenuto a più riprese dalle forze dell'ordine. Si punta il dito, in particolare, verso la polizia del South Yorkshire che avrebbe anche imbeccato alcuni media fornendo versioni parziali e infondate. Le inchieste ufficiali sarebbero state macchiate dalle «modifiche significative» apportate a 164 testimonianze, con l'obiettivo di assolvere agenti e soccorritori da evidenti responsabilità. L'analisi dei documenti, compresi filmati televisivi, ha mostrato che «i pochi isolati episodi di comportamenti aggressivi e di abusi verbali» dei tifosi «erano causati da frustrazione e disperazione. La stragrande maggioranza dei fans sul terreno di gioco cercava di aiutare i soccorritori e portava via morti e feriti». No, nessun hooligan ubriaco e nessuna bestia irresponsabile

Chi sa di essere profondo, si sforza di esser chiaro. Chi vuole apparire profondo alla folla, si sforza di esser oscuro. Infatti la folla ritiene profondo tutto quel di cui non riesce a vedere il fondo: è tanto timorosa e scende tanto mal volentieri ne...
Piero68
Inviato: 13/9/2012 10:51  Aggiornato: 13/9/2012 10:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2012
Da:
Inviati: 134
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Non posso che aggregarmi al coro di compiacimento sia per la bella lettera della giovanissima Paola, che nonostante i suoi 20 anni (ah, potessi averceli ancora io ) ha il coraggio leonino di iniziare a porsi certi interrogativi, sia per l'altrettanto bella risposta di Mazzucco.

Quello che posso dirti io, cara Paola, dal basso della mia esperienza, che il problema non è di chi o cosa fidarsi. Mai nessuno potrà garantire nulla sulla verità, se non quelle oggettivamente conclamate come la Torre Eiffel che sta a Parigi. Ma non perchè sia in mala fede o chissa che. Semplicemente perchè penso che l'idea di verità sia una cosa talmente personale da essere assolutamente soggettiva.
L'idea di verità è quella che tu senti dentro e basta. E' quella che ti fai leggendo varie fonti e decidendo, TU e soltanto TU, cosa possa essere vero e cosa no. Cercando ovviamente di usare quanto più possible la materia grigia di cui la natura ci ha fatto omaggio.
Se il paragone non sembrasse azzardato, direi che la verità è una sorta di Fede in cui ognuno di noi ha bisogno di credere a seconda delle sue esigenze e del suo vissuto.

Soul77
Inviato: 13/9/2012 11:05  Aggiornato: 13/9/2012 11:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Ciao Paola, benvenuta

Massimo si " e' dimenticato di aggiungere " che quando e se, poi ti troverai davanti a dubbi ancooor piu' groooossi, dubbi enoormi grandi come montagne di 12milametri..,che ti sembreranno insormontabili..,giustamente vista l'altezza .., e al cospetto dei quali,..anche la logica et l'oggettivita' non ti basteranno perche' magari pet Te non sara' cosi' facile scovarle.., proprio qui proprio a questo punto, quando tutto ti sembra oramai dannatamente confuso, ti viene in auto una vocina ( che Massimo stesso conosce bene ) ..una vocina che parte dal centro..dal profondo del tuo Essere..parte dal Cuore.
E se tu, saprai et vorrai ascoltarla.., quella vocina ti indichera' SEMPRE il cammino giusto.., non solo nella ricerca " della/delle verita' " ma in tutti gli aspetti della tua Vita.

L'ultima cosa, poi tolgo il disturbo altrimenti mi viene IL DUBBIO che la mia compagna mi abbia chiuso dentro casa e sia uscita senza di me..,e in questo caso non c'e' vocina che aiuti ..

Dicevo..in tutto quello che affronterai..leggerai..vedrai..vivrai di " brutto '..non far vincere Mai lo sconforto e la negativita'.., trova sempre la forza di andare avanti..e di trasformare questa negativita' in energia positiva..ma questo ed altro,..come ha scritto Massimo verra' con il tempo..

Bene, un saluto a Te paola et un saluto a tutti

Iao


Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima
nessuno
Inviato: 13/9/2012 11:08  Aggiornato: 13/9/2012 11:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/7/2005
Da: Albino (BG) - Bassa Valle Seriana
Inviati: 501
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Mazzucco wrote: "Cominciamo con lo stabilire che cosa sia un "fatto oggettivo." Per fatto oggettivo si intende una affermazione verificabile da chiunque, e quindi, grazie a questo, "incontestabile".

Prendiamo l'affermazione "la torre Eiffel sta a Parigi": possiamo considerarlo un fatto oggettivo?

Direi di sì: milioni di persone hanno raccontato di averla vista a Parigi, ed esistono milioni di fotografie e di filmati che ritraggono questa torre sullo sfondo di Parigi. Ma soprattutto, non si è mai sentito nessuno sostenere che si trovi invece a Reggio Emilia, né esistono foto in circolazione che la ritraggano sullo sfondo di Reggio Emilia.

Possiamo quindi affermare, almeno fino a prova contraria, che "la Torre Eiffel si trova a Parigi".

Come puoi già vedere, il livello di credibilità di un'affermazione dipende in modo diretto dalla proporzione fra le conferme positive e le voci contrarie a quella affermazione."

Dovevi scegliere un esempio migliore....

oggi questa torre è diventata il simbolo di Parigi e dell'intera Francia nel mondo.

E come tutte le cose ben riuscite e ammirate ha ovviamente trovato qualcuno che l'ha copiata. Non solo i cinesi, ma anche americani, europei, e giapponesi hanno copiato questa torre costruendone copie più o meno grandi che svettano ora nello skyline di molte città.

Eccone alcune delle più famose:



Tokyo Tower, a Tokyo in Giappone è addirittura più grande della torre Eiffel originale
Torre Eiffel del Paris Hotel a Las Vegas, alta la metà della torre originale
La torre Eiffel del parco divertimenti di King's Island Theme Park in Ohio
Watkin's Tower nel parco di Wembley a Londra
La torre Eiffel a Shenzen in Cina
La Pedrinska rozhledna a Praga, forse la più antica copia dell'originale essendo datata 1891
Paradise sempre a Las Vegas
Torre del Reformador a Guatemala City in Guatemala






e altre qui: http://www.viaggiaresognare.it/curiosita/38-curiosita-del-mondo/92-torre-eiffel-no-e-una-copia.html

Intendiamoci. Il ragionamento che fai è corretto. Hai solo sbagliato esempio



Buona vita
Guglielmo

"Quieremos organizar lo entusiasmo, no la obediencia" - Buenaventura Durruti
Spiderman
Inviato: 13/9/2012 12:18  Aggiornato: 13/9/2012 12:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Verità cercasi, disperatamente
"Apprendete non per imitazione, ma per consapevolezza di voi stessi, quello che troverete dentro di voi è tutto ciò di cui avete bisogno"

Sei piena di dubbi, Paola, il dubbio è lo strumento più potente per giungere alla verità, di mio ti dico che "va bene" così. Complimenti per la voglia di verità che mostri alla tua giovane età.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
milestone
Inviato: 13/9/2012 12:59  Aggiornato: 13/9/2012 12:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2005
Da:
Inviati: 64
 Re: Verità cercasi, disperatamente
A me la mail di Paola a messo i brividi.

La risposta di Massimo è la descrizione esatta dello spirito critico che dovrebbe essere proprio di ogni essere umano e che viene combattuto aspramente da decenni da chi mira al controllo totale.

Paola esprime un bisogno di avere "qualcuno" che gli dia indicazioni, "qualcuno" che gli indichi la vera verità; credo che l'instillare questo bisogno sia esattamente il risultato perseguito dai nemici del libero pensiero.
Non datevi pena: vi spieghiamo noi cos'è giusto e cos'è sbagliato, cosa e vero e cosa no.

Per una Paola che trova in se una vena di ribellione e di dubbio, quanti continueranno a non chiedersi, a non preoccuparsi ?

Morpheo70
Inviato: 13/9/2012 13:16  Aggiornato: 13/9/2012 13:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/5/2011
Da:
Inviati: 88
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Ciao Paola Benvenuta, non devi mai fidarti di nessuno devi sempre ragionare con il tuo cervello, internet mi ha aperto gli occhi sulle minkiate che dicono le nostre TV e radio, al resto ci arrivo io con il mio cervello, fai lo stesso anche te

piccolo esempio di come io valuto le notizie oggi in tv,

ieri in tv si diceva che un branco assassini hanno invaso il consolato Americano e ucciso 4 persone compreso l' ambasciatore per un film su internet.

Oggi leggo che gli USA mandano 2 navi da guerra, a questo punto mi viene da chiedere
2 navi da guerra per un gruppo di imbecilli?
non bastano le basi americane e le loro truppe gia' sul posto?

e a questo punto si innescano una serie di riflessioni,
qualcosa non quadra, penso che ci sia qualcos altro sotto.

Buon viaggio Paola, e occhi aperti.

anakyn
Inviato: 13/9/2012 13:35  Aggiornato: 13/9/2012 13:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Lettera splendida nel rispecchiare quello che a mio parere è il disagio di molti nel rapportarsi all'informazione in un mondo complesso e "stratificato" come quello odierno.
Vivo lo stesso identico disagio quotidianamente, e ci rifletto costantemente alla ricerca di appigli solidi.

"A chi credere, e perchè?" è secondo me la sintesi migliore di tale disagio.

La realtà di oggi è davvero troppo variegata, complessa e specializzata per pretendere che ognuno posso costruirsi i mezzi per interpretarla e conoscerla in modo diretto.
Quasi sempre farà riferimento ad una fonte, che diventa immediatamente un filtro. Un filtro che può condizionare e manipolare la realtà stessa, in mille modi e tecniche diverse, molte delle quali assai difficili da individuare.
Quindi alla fine dei conti ci si basa in buona parte sulla fiducia nei confronti di quella fonte, se non altro in tutti quegli ambiti dove la propria competenza diretta non è sufficiente.
E la fiducia, solitamente, la si costruisce in base ad affinità ideologica o alla condivisione di un metodo di pensiero o di lavoro nel corso del tempo; è il risultato (si spera) di un giudizio storico nei confronti di quella specifica fonte.
Un giudizio che però non è infallibile, e può farci fidare di ciò che è inaffidabile, o di ciò che è affidabile ma solo in riferimento a determinati argomenti/ambiti.

Io per anni, ad esempio, ho considerato "La Repubblica" come il quotidiano di riferimento per informarmi sul mondo e per formarmi un giudizio sugli avvenimenti; allo stesso modo consideravo il suo fondatore, Eugenio Scalfari, un modello ineguagliato e preziosissimo di giornalismo.
L'ultimo anno ha demolito tale mia convinzione (per vari motivi, tra cui il principale è il sostegno incondizionato al governo Monti, e tutto ciò che vi sta dietro), ed ora ho un pilastro in meno su cui fondare la mia informazione.


La necessità di navigare a vista nel mare dell'informazione è, a mio avviso, il più grave ed importante problema da risolvere per l'opinione pubblica e la cittadinanza di oggi.
C'è un assoluto e disperato bisogno di trovare porti sicuri da cui attingere notizie ed opinioni che siano allo stesso tempo sia competenti, sia non filtrate da interessi, ed è una cosa drammaticamente difficile.

Rimane, come soluzione parziale, quella di selezionare un ristretto numero di fonti di cui si riconosce sia la non affidabilità totale, sia il tipo di "filtro" che applicano alle notizie, e quindi si è preparati alla possibile manipolazione della realtà e si sa come individuarla, "scartandola" e considerando come affidabile tutto il resto.

Nel mio ristrettissimo numero di fonti che considero utili è compreso anche Luogocomune, di cui nel tempo spero di aver individuato i "filtri" potenzialmente manipolatori e dunque, al contrario, anche gli aspetti da considerare del tutto affidabili.

artika
Inviato: 13/9/2012 14:06  Aggiornato: 13/9/2012 14:06
So tutto
Iscritto: 2/3/2010
Da:
Inviati: 13
 Re: Verità cercasi, disperatamente
cara Paola, sono una tua collega e devo confessarti che da quando seguo LC ho molto imparato a vedere con occhio critico e a non dare tutto per scontato. Purtroppo nella nostra professione ti capitera' di vedere quanta corruzione nella classe medica, false etiche, comparaggio, prescrizioni inutili, dichiarazioni di morte cerebrale a scopo predazione organi, screening di massa che ingrassano le aziende farmaceutiche ecc ecc ecc....e non voglio renderti difficile proseguire il corso di studi . quando cala la mortazza dagli occhi e' difficile rimettersela...

Paolo69
Inviato: 13/9/2012 14:08  Aggiornato: 13/9/2012 14:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Ottime domande e ottimo articolo di risposta , aggiungerei solo che a volte la macchina della (dis) informazione è talmente potente e martellante da far vacillare le sicurezze anche di chi ha una mente piu smaliziate , frutto di un percorso di ricerca delle verità" fatto negli anni.
Io stesso , ancora oggi , dopo quasi 10 anni di ricerche sulle scie chimiche mi sorprendo a pensare " e se fossero tutte cazzate? se quelli fossero veramente normali aerei e quelle normali scie di condensazione?"
credo sia umano , l'importante poi è continuare a ...........

alsecret7
Inviato: 13/9/2012 14:12  Aggiornato: 13/9/2012 14:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Verità cercasi, disperatamente
credo che devi essere tu stessa alla fine a decidere pero visionando tutto e non fermarti su una cosa sola! benvenuta

fefochip
Inviato: 13/9/2012 14:28  Aggiornato: 13/9/2012 18:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Verità cercasi, disperatamente
cara paola,
ti do il mio benventuto sul sito e dopo aver letto sia la tua che la risposta di massimo mi sento di dirti alcune cose.

ci sono alcuni aspetti a mio avviso da focalizzare che poi andrò ad analizzare:

la paura del buio

il concetto di autorità

strumenti e suggerimenti per aiutarSI

la paura del buio
credo che la metafora sia "chiara" ( ) ovvero il buio visto come l'atavica paura dell'ignoto.
tutti abbiamo avuto paura del buio fino a che decidiamo di contare su noi stessi.
è di una banalità disararmante nella definizione lo è un po meno nella applicazione di questo concetto perche dobbiamo cominciare ad avere fiducia nel nostro giudizio ,nelle nostre capacità.
nessuno credo in questo ti può insegnare nulla perche è un percorso personale che devi compiere tu ,con una mano sul cuore e l'altra sulla panza. (io ultimamente me la devo mettere sul fegato ma questo è un altro discorso più "advanced")

il concetto di autorità
deve essere subito chiaro che tale concetto è un "imprinting" che abbiamo avuto da bambini.
di fronte a ogni cosa che non conosciamo abbiamo due modi di affrontarla(non parlo di fuggire ovviamente) o sperimentando da soli (che è il percoso piu sano ma anche piu difficile) o chiedendo aiuto al genitore (all'autorità).
non c'è nessuna infamia a ricorrere all'aiuto del genitore perche siamo TUTTI poveri bambini (la condizione proprio dell'umanità) e tutti abbiamo bisogno di una mano perche non ce la possiamo SEMPRE fare da soli.
il problema avviene quando troppo spesso facciamo ricorso all'aiuto del genitore che in questa metafora ovviamente viene rappresentato dall'autorità (vuoi che sia politica ,scientifica ,medica ,ecc,ecc).
i politici (medici ,sacerdoti ,ecc,ecc) hanno buon gioco perche di fatto si sostituiscono facilmente al ruolo (e non del suo reale compito che è cosa leggermente differente)del genitore.
sono un "riferimento" per te ,chiedi a loro .
crescendo piano piano ti accorgi che loro vuoi per malizia vuoi perche non ci hanno capito un cazzo nemmeno loro non ti dicono le cose me stanno.

ecco che siamo arrivati alla tua condizione: ti stai rendendo conto che c'è qualcosa che non va ,lo capisci istintivamente ma non sei abituata a usare i tuoi di occhi (mi viene questa immagine un po "matrixiana" per descrivere la situazione)per capire le cose.
è un momento molto difficile, lo capisco, perche è proprio come quando prendi la pillola rossa (sempre matrix che do per scontato tu conosca).
devi farti TU un opinione di quello che succede e la prima cosa che pensi appunto è quella di chiedere :"ma come faccio a fidarmi di voi".
questa domanda ti viene proprio perche sei abituata a "fidarti" dell'autorità ma nel momento che la metti in dubbio hai una scelta molto difficile da compiere.
o "sostituisci" un "autorità" con un altra (e la tua richiesta di come tu possa fidarti di noi implica che stai provando a fare cosi) oppure cerchi di "camminare" con le tue gambe .
come forse a questo punto avrai capito il mio/nostro suggerimento è quello di percorrere da sola questo sentiero perche solo cosi potrai passare nel mondo degli adulti (quello in cui devi spostare la mano dalla pancia al fegato).
NESSUNO ti può aiutare tranne te stessa proprio perche è la conoscienza della verità è "capire" e non "scoprire" e come si sà NESSUNO può capire in tua vece qualcosa.

strumenti e suggerimenti per aiutarSI
massimo, a mio avviso, ha un po sorvolato su un concetto molto diverso di quello della "logica" che ha egregiamente espresso (e su cui non mi sento di dire molto altro) e che altri invece hanno toccato.
la "vocina".
la "vocina" è una cosa che devi imparare ad ascoltare attentamente perche molto spesso ci prende .
da un certo autore ho imparato che la verità ti "risuona" dentro e sai subito che è tale .
è un concetto molto forte e difficile da mandare giu e spesso passiamo la vita a dargli torto o a cercare altre spiegazioni perche diciamo "non è possibile" (molti del cicap a mio avviso fanno proprio questo) non può essere cosi!
non ti sto suggerendo di buttarti nel fuoco se te lo dice la "vocina" ma se non altro di non ignorarla assolutamente e di indagare con gli strumenti della logica quelle che possiamo chiamare anche "intuizioni".
massimo attinge a piene mani alle sue intuizioni e forse se lo è dimenticato di dirtelo semplicemente perche per lui è assolutamente naturale.
in estrema sintesi di questo concetto potremmo dire che in realtà la ricerca è cercare di rendere cosciente e razionale ciò che già sappiamo a livello istintivo.

bisogna anche essere scettici delle proprie "vocine" nel senso che bisogna anche cercare di mettersi alla prova non cercando solo cenferme alle proprie vocine ma anche cercando smentite.
per cercare di non ascoltare "vocine" farlocche io ho un metodo tutto mio.
quando mi trovo di fronte a dover giudicare qualcosa cerco prima di farlo di capire quali sono i miei "conflitti di interesse" ovvero cerco di capire tra le varie soluzioni che mi si prospettano quali mi "piacerebbero" quali mi farebbero piu comodo .
non è un metodo infallibile ma se non altro cerco di mettermi al riparo dal così detto "me piacerebbe".

ti lascio con la raccomandazione di leggere e cercare di capire quello che la mia firma riporta, che poi è simile per certi aspetti alla firma di un altro di noi (che non mi ricordo) che recita piu o meno cosi :
il vero viaggio inizia guardando con occhi diversi il mondo
la condizione dell'allievo è una condizione di estrema apertura verso il mondo, mai possibile tuttavia se abbiamo degli impedimenti come la paura del buio

con simpatia
fefo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
socratiko
Inviato: 13/9/2012 15:08  Aggiornato: 13/9/2012 15:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2010
Da:
Inviati: 105
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Non sono molto d'accordo con te Massimo quando dici:

Nessuno, se non tu stessa, con il tuo metro di giudizio personale. Alla fine infatti, non dimenticarlo, esiste comunque un parametro assoluto a cui affidarsi, ed è la logica. Unita ad una sana dose di buon senso, la logica è uno strumento eccezionale che ti permette di procedere nel lavoro di valutazione delle varie fonti, anche se non hai esperienza specifica in quella determinata materia.


Questo non è vero in assoluto. Anzi, a ben guardare è vero solamente nei casi meno problematici e questo per due motivi:

Innanzi tutto: la logica non è affatto un parametro assoluto, per il semplice motivo che l'utilizzo della logica è mischiato ai normali processi cognitivi che NON sono affatto “puri”.
Esempio: una litigata tra due fidanzati.
Fatti incontestabili e oggettivi: le frasi pronunciate, il loro significato grammaticale.
La logica vorrebbe che questo significato rimanga invariato. In realtà esso è preda di un furore interpretativo che porta a esiti sconcertanti, spesso, oltre che dolorosi.

Questo significa che la “logica”, che è una metodologia e NON un parametro oggettivo, è comunque dipendente da un processo interpretativo precedente all'utilizzo della logica.
Il caso del dibattito sulla Costa Concordia, qui su LuogoComune, è stato emblematico: alcuni davano per “logicamente dimostrate” alcune conclusioni esoteriche niente affatto conseguenti ai “fatti obiettivi” ma conseguenti solamente all'interpretazione di essi!

E la cosa che ricordo con lieve sgomento è come lo sforzo di rimarcare la differenza tra le due cose cadesse in un vuoto riempito di scherno e di condiscendente disprezzo...come dire “eh, ma tu non sai...”

Il secondo motivo è la “complessità” intrinseca degli eventi. Con complessità non intendo la “difficoltà” a essere conosciuti, ma la stretta interconnessione che lega gli eventi, le persone, gli oggetti, i contesti, i precedenti, le aspettative, i processi cognitivi.
In altre parole, la realtà è “densa” e non basta un percorso lineare a conoscerla.

Si possono ottenere delle soddisfacenti approssimazioni, ma è molto pericoloso utilizzare quelle approssimazioni come “basi solide”...come dimostra di nuovo l'illuminante caso del dibattito della Costa Concordia: alcuni, date per acquisite certe interpretazioni (giuste o sbagliate che fossero) e usandole come principium interpretationis, arrivavano a conclusioni bizzarre e estreme senza poter fondarle altro che sulle precedenti conclusioni.
Un chiaro esempio di fallacia logica, direbbe Massimo. Chiaro, ma sfuggente.

Il che significa, purtroppo, che la risposta da dare a Paola è molto meno rassicurante e il percorso molto più faticoso.

Innanzi tutto, bisogna studiare. Acquisire metodo. Non UN metodo, ma una comprensione metodologica della fallibilità intrinseca di OGNI metodo e dunque una salutare freddezza verso le proprie stesse conclusioni.

Non mi faccio illusioni sulla parzialità, a volte perfino faziosità, propinata da scuole ed università in molti dominii, ma al tempo stesso è sbagliato e pericoloso pensare che “logica” e buon senso bastino.
Un altro esempio: una dibattito surreale sull'Islam, molti anni fa al Maurizio Costanzo Show, tra uno dei maggiori esperti europei di cultura e letteratura Araba e Borghezio!

Ora quale è il problema? Dire, "beh ognuno esprime le sue opinioni, egualmente rispettabili, e poi chi ascolta giudica"...è semplicemente sbagliato. Folle, perfino.
Come può un ascoltatore “ignorante” (cioè che non ha basi tecniche) giudicare anche solo approsimativamente le opinioni dei due se non comprende l'immensa differenza che esiste tra la vastità delle basi che sostengono le opinioni di uno e la rozza, violenta inconsapevolezza dell'altro?

(lasciamo perdere la problematica del “media” televisivo che non è affatto imparziale e favorisce smaccatamente la comunicazione lineare e non complessa)

Il problema è che le “fonti”, i due opinionisti, ad un osservatore sembrerebbero di pari dignità. Così come molte fonti e analisi su Internet. Ci sono video e blog dettagliati e seri che spiegano le differenze nelle razze aliene che abitano tra noi, come ce ne sono che spiegano la presenza di nanotermite nelle macerie del WTC.

La domanda di Paola NON è risolvibile solamente con logica e buon senso.

Andate a vedere QUANDO la logica vi suggerisce che un'argomentazione è sbagliata e, molto spesso, potrete accorgervi che quella logica si poggia su un percorso di comprensione e di approfondimento precedente all'utilizzo della logica nel caso specifico.

Il mio non è un discorso “elitistico” anche se purtroppo lo diventa nella statistica: non sono molti quelli che hanno la voglia, il tempo e, ahimè, i presupposti per fare un percorso del genere.

Una risposta che invece possiamo dire, senza tema di sbagliare è: “studia la Storia”. Le menzogne utili vengono costantemente riciclate. Le menzogne, anche le migliori, marciscono e puzzano dopo qualche decennio. La storia è il grande vaccino a certe manipolazioni dell'informazione.
Non si può essere specialisti di ogni ambito: di immunologia per la truffa dei vaccini e delle pandemie, ingegneri per il WTC, astronomi per la Luna, metereologi per le scie chimiche.
Ma si può studiare la storia, perchè la storia tratta del potere.

E alla fine, i moventi delle manipolazioni sono manovre di potere, ragion di stato, soldi, interessi, lobby, gruppi occulti o palesi. Queste cose sono costanti umane, ricorsive se non invariabili, che muovono le sempre differenti tecnologie con cui è portata avanti la manipolazione.

Dunque Paola, se vuoi una strada è la storia.
Certo, anche la storia è purgata, spesso, è levigata dai vincitori, è scritta dai sopravvissuti sulla pelle delle vittime ma...al tempo stesso c'è sempre un pertugio da cui si intravedono le cose, c'è sempre una filigrana abbastanza sottile da poterci vedere attraverso.

Diffida del buon senso, finchè non sarà nutrito di ricche letture e di profondo sospetto.

Descartes scriveva, nell'incipit del “Discorso sul metodo”: "evidentemente il buon senso è il bene più diffuso al mondo: infatti tutti ritengono di averne in abbondanza...nessuno ne lamenta la carenza!

Infinita ironia di quel “ritengono”...

un saluto a Massimo e a tutti gli amici del blog,
dd

Narwain
Inviato: 13/9/2012 15:14  Aggiornato: 13/9/2012 15:21
So tutto
Iscritto: 8/11/2011
Da: Asti
Inviati: 16
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Ciao a tutti, la lettera di Paola mi ha colpito molto poichè mi ricorda esattamente lo stato d'animo che ho vissuto quando alla sua stessa età (solo 4 anni fa ) ho iniziato a conoscere e leggere quotidianamente questo sito, spinto dai dubbi sempre più pressanti sui fatti dell'11 settembre 2001.

Il sito mi venne segnalato da un amico molto più grande di me, che me ne parlò molto bene, quindi partivo da una piccola base di fiducia verso gli articoli di Mazzucco e Cedolin, ma ammetto che non fu facile mettere in dubbio quelle che ormai erano diventate convinzioni abbastanza solide... Fu un processo fondamentale per la mia crescita personale, mi permise di sfogare la mia istintiva curiosità in un percorso molto più costruttivo, d'imparare ad avere poche risposte pronte e tante sane domande, e i collegamenti del sito ad argomenti così vari ed interessanti mi spalancarono porte che fino ad allora erano rimaste soltanto socchiuse.

Per questo ringrazio Paola per la lettera che è stata occasione di riflettere sul percorso mio, suo, e di chi come noi si ritrova ad un certo punto a metà strada tra due mondi diversi e cerca qualche appiglio per non perdersi... e ringrazio Massimo, prima di tutto perchè (nonostante non ci conosciamo di persona...magari un giorno, chissà) rappresenta per me uno di questi appigli nella corrente, e poi per aver pubblicato la lettera e averle dedicato tutta l'attenzione che si merita, con una risposta che credo aiuti non solo lei ma ogni singolo utente del sito.

Grazie davvero

P.S. vorrei scrivere ed intervenire di più nei commenti, ma a volte non ho il tempo per scrivere tutto ciò che vorrei... e a volte i veterani del sito lo fanno prima e meglio di me in ogni caso vi seguo sempre, e quando sarà il momento mi farò sentire

Nicolò

Aigor
Inviato: 13/9/2012 15:25  Aggiornato: 13/9/2012 15:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/7/2011
Da: GE
Inviati: 211
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Benvenuta Paola e complimenti per la capacità, alla tua età, di "mettere in dubbio" verità apparentemente sacrosante.
Ho più del doppio della tua età (sono del 63) e ti capisco perché ho adorato Quark e tutti i programmi che la tv ha sempre divulgato con il tono "è così e basta".
Poi sono cominciati i dubbi e una volta presa la pillola rossa non si torna più indietro, si può solo cercare di conviverci e continuare a scavare, ovunque.
Perché secondo me la verità, a volte, può essere solo avvicinata, ma mai raggiunta.

A volte, invece, la verità è più semplice da scoprire, perché basata su fatti incontrovertibili, vedi le foto di cui tanto si parla in un altro thread

In bocca al lupo e buon viaggio

Aigor

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci
(I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
ohmygod
Inviato: 13/9/2012 15:41  Aggiornato: 13/9/2012 15:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Paola benvenuta con i tuoi venti anni.
Non so cosa altro aggiungere ai suggerimenti di Mazzucco.

La ricerca della verità a volte trova riscontro nella propria immaginazione,nel proprio approfondimento,nella propria ragione,nella propria logica.
E ciò già prima di un riscontro nell'immaginazione,nell'approfondimento,nella ragione,nella logica degli altri.

A volte ci si può meravigliare del come le stesse persone convinte che le l'11.9 sia
stato un atta di terrorismo interno siano altresì convinte che una delle succursali
USA:la NATO abbia agito giustamente nell'invadere la Libia.

Di quelle persone convinte che l'Iran non debba avere il nucleare o il suo corrispettivo in armi tacendo sulla esorbitante quantità di ordigni posseduti dal suo
vicino:Israele.

Di quelle persone convinte della "bontà" delle Istituzioni e che al contempo tacciono
sulla unilateralità dell'ONU o del Tribunale Ahja! etc,etc.

Come vedi anche la verità può essere imperfetta e ciò è strampalato dato che viviamo in un "sistema chiuso".

Come poi sia possibile ottenere una verità imperfetta in un sistema chiuso è un qualcosa che va al di là della mia immaginazione dato che ormai,fra le altre cose,
non si brevettano prodotti utili all'umanità ma si brevettano IDEE utili al profitto
di una sola unità.
Buon viaggio.

m4x
Inviato: 13/9/2012 15:42  Aggiornato: 13/9/2012 15:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Attivissimo, smettila di fare outing sotto mentite spoglie.


Slan
Inviato: 13/9/2012 16:01  Aggiornato: 13/9/2012 16:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/8/2012
Da:
Inviati: 249
 Re: Verità cercasi, disperatamente
E comunque, cara Paola, in questo tuo viaggio verso la "verità", non dimenticare mai che, dietro i buoni propositi, spesso si nascondono meschinità tipicamente umane, così come tante menti deboli e ingenue pronte ad assecondarle.

incredulo
Inviato: 13/9/2012 16:15  Aggiornato: 13/9/2012 16:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Verità cercasi, disperatamente
@liberta11

Citazione:
La verità è tutt'altro che semplice da trovare e non è nè intuitiva, nè immediata.


La verità non si trova, si VIVE.

Se VIVI nella Verità, SAI cos'è.

Conosci la favola "I vestiti dell'Imperatore"?

E' perfetta come esempio, come similitudine.

Se smetti di CREDERE ad un mondo di BUGIE, se ti accorgi che il "RE è nudo" e lo AFFERMI tutti i giorni della tua vita, stai VIVENDO nella verità.

Se invece menti a te stesso e al mondo intero perchè "la VERITA' NON SI PUO' DIRE", continui ad affermare di vedere i "vestiti dell'Imperatore", VIVI nella menzogna.

E vivere in un mondo di menzogna, ti porta a credere alla CONSISTENZA di quel mondo, quel mondo finto che ci viene mostrato sotto al naso e che sembra tanto vero.

E' semplice liberta11, se vivi nella Verità, affermando la Verità, quella verità che ti viene continuamente suggerita dall'INTUITO, SEI, ripeto SEI nella Verità.

E sei nella VERITA' sia te e sia chi è in DISACCORDO con te ma non coloro che vivono nella menzogna, coloro che spargono INTENZIONALMENTE menzogne SAPENDOLE tali.

Il bambino vede la Realtà meglio degli adulti, è meno corrotto, il bambino lo vede che il Re è senza vestiti e lo AFFERMA, svegliando TUTTI gli altri che non lo AFFERMAVANO per PAURA, per CONVENZIONE, per ABITUDINE.

Per VIVERE come quel BAMBINO ci vuole CORAGGIO liberta11, quel CORAGGIO che è oppresso e soffocato dal POTERE che ha una PAURA FOTTUTA che ogni ESSERE UMANO cominci a VIVERE nella VERITA', affermando OGNI GIORNO che il Re è senza vestiti.

Per questo ogni giorno suona la grancassa della propaganda, per magnificare ed esaltare i "magnifici vestiti del "Re", per questo, anche se vediamo che il Re è nudo, continuiamo a pensare ai suoi "magnifici vestiti", siamo "adulti" ormai e così "va il mondo".

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
rafterry
Inviato: 13/9/2012 16:25  Aggiornato: 13/9/2012 16:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: Verità cercasi, disperatamente
@Paola
"Per fortuna, c'è un modo per stabilire la verità. Essendo un fattore in crescita, esso genera atteggiamenti e azioni costruttive. in altre parole la gelosia, la malizia, l'odio e la calunnia non sono frutti dello spirito della verità. se queste caratteristiche sono presenti allora la persona, il gruppo o il movimento che le manifesta ha perduto lo spirito della verità, indipendentemente dagli slogan, dalle bandiere o dalla dottrina che professa" (E. Cayce)

Io Cayce non l'ho mai conosciuto, ma in cuor mio so che ha ragione. A certe cose, come sottolineato da tutti, solo tu puoi decidere a cosa credere.

mettere in dubbio quel che si sa è un passo estremamente coraggioso, come affrontare il mare aperto con una barcarola, essendo sempre stati in porto sottocoperta. Ma piu' vai avanti nel viaggio e più scopri anzitutto quanta poca verità sappiamo e poi quante persone, malgrado quel che tu possa pensare, ti accompagnano in questa ricerca...

Welcome to the real world

Namastè

Raf

fefochip
Inviato: 13/9/2012 16:33  Aggiornato: 13/9/2012 16:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Citazione:
Attivissimo, smettila di fare outing sotto mentite spoglie.


ma che bastardo che sei

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
ohmygod
Inviato: 13/9/2012 16:34  Aggiornato: 13/9/2012 16:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Verità cercasi, disperatamente
spesso si nascondono meschinità tipicamente umane, così come tante menti deboli e ingenue pronte ad assecondarle.

Giusto.
Di menti deboli e ingenue pronte ad assecondare le meschinità tipicamente umane è pieno il mondo:leggi rivoluzioni colorate,elezioni e quantaltro.

A meno che non ti riferissi ad altro.

Ps è notorio che il potere da subito ha fatto suo il credo della religione.

NiHiLaNtH
Inviato: 13/9/2012 16:40  Aggiornato: 13/9/2012 16:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Verità cercasi, disperatamente
bella la frase di Cayce

music-band
Inviato: 13/9/2012 16:42  Aggiornato: 13/9/2012 16:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Chiedo scusa per questa intromissione (qualcuno dirà: ma non te ne eri andato?), ma la lettera di Paola è importante, ha fatto bene Massimo a pubblicarla e tentare nel contempo di dare una risposta per niente facile.

Ho sentito quindi la necessità di intervenire per rivolgermi a Paola e di conseguenza a tutti quelli che leggeranno per dare un contributo, raccontare la mia esperienza, nella speranza di offrire un altro punto di vista che possa in qualche modo esserle d'aiuto. Perchè Paola, con i suoi 20 anni è il futuro.

La lettera di Paola è la lettera di una persona inquieta che dopo aver improvvisamente preso consapevolezza che ci sono serie probabilità che le cose non siano esattamente come se le aspettava e che di conseguenza c'è forse da ricominciare da zero abbattendo quelle certezze che tanta sicurezza le offrivano, sente il bisogno di una guida perchè è confusa e forse intimorita.

Ciò che trasmette la sua lettera sono sensazioni che conosco benissimo perchè le ho provate; così come le hanno provate molti di quelli che scrivono in questo posto.

La mia pillola rossa

Mi piaceva Piero Angela, seguivo i telegiornali, mi interessavo poco di politica ma avevo comunque delle opinioni in merito... Etc. Etc. Etc.

Più che altro ero convinto di essere una persona matura, intelligente, con molte opinioni, in grado di affrontare tutti gli argomenti, capace di ragionare, aperto a moltissime cose, senza pregiudizi etc. etc. etc.

C'è voluto l'11 settembre per farmi scoprire quanto mi sbagliavo e per mostrarmi quanto poco sapevo e quanta spazzatura avevo nella testa. E da quell'evento mi si è spalancato davanti un vero e proprio vaso di Pandora che spesso mi ha posto il dubbio: era meglio non sapere nulla? Perchè quando inizi davvero a comprendere meglio il mondo, non te ne puoi fare un vanto, ti senti anzi più solo... La conoscenza porta con se anche molta sofferenza... Avevo sempre letto questa massima nei libri di filosofia, ma non l'avevo mai capita veramente fino a quando non la ho sperimentata di persona.

Il libro di Thierry Meyssan, "L'incredibile menzogna" riferito al fatto che nessun aereo si era schiantato sul pentagono, che uscì nel 2003, fu per me una rivelazione shoccante. Avevo sempre avuto uno strano sentore riguardo la vicenda del pentagono che mi era sempre apparsa oscura ma di certo non potevo immaginare ciò che nel libro era mostrato e spiegato così bene. Fu in quel momento che iniziai a utilizzare internet per fare ricerche.

Quando scoprii più o meno nello stesso periodo o nel 2004, (non ricordo bene) il sito Luogocomune e un video con un filmato di 10 minuti che ipotizzava una demolizione controllata per le torri, la prima reazione fu: "Chi cazzo è questo sciacallo che si inventa queste boiate sulle demolizioni delle torri?"

Curioso, accettavo la bugia del Pentagono ma non riuscivo a concepire quella delle torri gemelle.

Poi lessi sempre sul sito una risposta pubblica che Massimo scrisse ad altre persone che lo avevano accusato di sciacallaggio per quei 10 minuti di video (eravamo ben lontani dalla nascita dei debunkers, del dibattito etc.), e mi colpì... Mi colpirono le parole che usò. Mi ci volle del tempo per accettare quell'idea, per trovare il coraggio di contattare Massimo Mazzucco e affrontarlo... Tempo e altre ricerche.

Quando finalmente contattai Massimo, ero confuso, sconvolto, sbigottito da tutto quello che stavo trovando e stava emergendo su questa storia. Ma scoprii anche che c'erano già diverse persone che commentavano su questo sito e che scrivevano in un modo a me talmente oscuro ma nel contempo estremamente interessante che mi provocarono due reazioni: Una di imbarazzo, perchè capivo la metà di quello che scrivevano e dei termini che utilizzavano, obbligandomi quindi a molte ricerche per tentare di portarmi al passo e capire le cose che dicevano; e un'altra di sollievo perchè non ero il solo a vedere ciò che nessuna delle persone che conoscevo vedeva e anche per la competenza e la profondità di moltissimi commenti. (purtroppo l'80% di quelle persone non scrivono più ma questa è un'altra storia)

Comunque devo dire che Massimo e molti altri all'epoca mi hanno fatto capire alcune cose fondamentali:

L'importanza di non appoggiarsi a nulla e a nessuno, di non fidarsi di questo o di quello. Non si può certo dire che ci fosse una mentalità da branco all'epoca, anzi, tutto l'opposto. Imparai a usare il pensiero critico, a studiare, informarmi, confrontare le informazioni, fare ricerca, avere sempre un ragionevole dubbio, e in particolar modo imparai a confrontarmi con la gente.

E quando imparo a farlo ti accorgi che la maggior parte della gente non lo fa, non è in grado di confrontarsi con il prossimo sui fatti... La maggior parte della gente si comporta come è stata indottrinata a fare: io ho la mia idea, tu hai la tua... Teniamoci le nostre idee, discorso chiuso.

Il confronto fa paura a tanti, perchè è spietato, ti obbliga, se sei onesto intellettualmente, a metterti in gioco con il rischio che tu debba rivedere le tue idee e le tue convinzioni. E' una cosa che la gente odia fare.

In ogni caso, l'11 settembre ha rappresentato per me un risveglio; ho dovuto confrontarmi con me stesso molte volte... Una sofferenza grande, un percorso difficile anche per il fatto che una volta aperti gli occhi poi inizi a renderti conto di tante altre cose... E capisci che devi assolutamente studiare, approfondire, fare qualcosa... E così è arrivato tutto il resto... Alla fine anche lo studio della propaganda che mi ha dato una chiave di lettura a molte cose e a molti comportamenti che ancora mi erano oscuri.

Quando ero terrorizzato dalle notizie che leggevo e dagli articoli che trovavo in merito ai vaccini e chiesi consiglio a delle persone che più di 30anni fa non vaccinarono i loro figli affrontando cause legali, arresti e quant'altro... Essi mi risposero: Tu non devi fidarti, non possiamo darti consigli... Devi scoprire da solo, come abbiamo fatto noi all'epoca; devi informarti e studiare (epoca in cui internet non c'era).

Mio padre mi disse: e se non vaccini tuo figlio e poi gli capita qualcosa con che razza di rimorso vivresti?

Aveva ragione... Per questo risposi: Se non lo vaccino ora è perchè mi hanno terrorizzato gli articoli che ho letto... Se lo vaccino è perchè sono terrorizzato che possa capitargli qualcosa...

...Non posso permettere che la mia scelta sia dettata dalla paura perchè in ogni caso sarebbe una scelta sbagliata... Ecco perchè, prima di decidere devo sapere tutto ciò che c'è da sapere, devo fare una scelta consapevole.

Due anni a studiare sui vaccini... Libri di medicina, studi, statistiche, report, e tutto il rintracciabile.

Improvvisamente, quando hai la conoscenza, iniziano i problemi... I medici che ti prendono per il culo e ti dicono: ma lei è medico? ...No, è per questo che ho studiato... Ma bisogna anche capire quello che si legge... Crede che basti digitare due parole su google?

Dileggiato, insultato, nessuno però sapeva rispondere ai problemi concreti che ponevo... Nessuno di questi medici, primari etc. Sapeva un cazzo... Ho chiuso la bocca a tutti e non con gli insulti... Semplicemente mettendoli davanti alla loro ignoranza.

Quando esci dall'ignoranza, su qualsiasi cosa... Ti rendi conto di chi sono davvero le persone con cui ti trovi ad avere a che fare.

Beh! Sono passati tanti anni dall'11 settembre... Anni che mi hanno cambiato la vita sotto moltissimi aspetti. Se puoi, anzi se potete tutti perdonare questo mio lungo post probabilmente prolisso ma scritto di getto, vorrei soltanto consigliare a Paola di vedere un filmato e ascoltare delle parole.


TG VERO NO TAV

Vorrei che dal minuti 6:28 tu ascoltassi le parole di questa donna e guardassi le facce dei poliziotti... E poi magari ti ricordassi di tutto quello che è stato detto e mostrato anche nei telegiornali su questo problema.

Quella donna vuole poter guardare in faccia i propri figli, e spera che anche i poliziatto vogliano poterlo fare. Questa è la molla che mi ha permesso in questi anni di non crollare sotto al peso di tutte quelle cose che oggi, stanno spaventando anche te.

Dignità.

Un caro abbraccio e in bocca al lupo

Federico

TAD
Inviato: 13/9/2012 16:59  Aggiornato: 13/9/2012 16:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Citazione:

La grande rivoluzione di Internet infatti non sta nell'aver messo a disposizione di tutti miliardi e miliardi di informazioni che prima erano accessibili soltanto a pochi, ma sta nell'aver dato a ciascuno di noi, per la prima volta nella storia dell'umanità, la possibilità di valutare personalmente ciascuna di quelle informazioni.


Una delle più belle frasi che abbia mai avuto il privilegio di leggere nella storia della RETE.

WEB-POWER-4EVER

~WÃSÐ Lifestyle~
gieief
Inviato: 13/9/2012 17:13  Aggiornato: 13/9/2012 17:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: Verità cercasi, disperatamente
aggiungo solo un'opinione:

tenderei a dare molta meno importanza alla razionalità nella ricerca della verità.

questo non vuol dire seguire spinte emotive o "irrazionali".

vuol dire usare "altro".

la razionalità deriva dalla mentalità di una società. e la nostra è una società la cui mentalità è stata polarizzata (inquinata) volutamente per seguire processi razionali di un certo tipo.

allo stesso modo le spinte emotive, veicolate e controllate.

allora quindi serve altro. che cosa sia questo altro credo che ognuno debba comprenderlo per proprio conto.


quindi la domanda che uno dovrebbe farsi non è "come posso fidarmi di quello che mi dici?"
la domanda che uno dovrebbe farsi è "come posso fidarmi degli strumenti che uso per fidarmi di quello che mi dici?"

la prima domanda infatti deriva dalla mentalità secondo cui sia il mondo esterno il fulcro: "è il mondo esterno che mi deve convincere che...", "è il mondo esterno che mi deve dimostrare che..."
la seconda domanda invece deriva da un cambio di prospettiva. ovvero resoti conto che il mondo esterno ti ha plasmato (male, soprattutto. e VOLUTAMENTE male, aggiungo), metti in dubbio te stesso, ciò che sai, gli strumenti che usi per "sapere" e lavori per scardinare tutto ciò. e questo non vuol dire annullare l'ego. vuole semplicemente dire ritrovare per lui la funzione originale e dargli modo di fare il suo percorso.

la verità infatti non risiede nel constatare chi abbia orchestrato l'11 settembre o chi abbia ucciso kennedy.
quelle, per quanto eventi "oggettivi", sono solo rappresentazioni simboliche della verità.

Non è che Attivissimo o Angela siano più stupidi o meno logici di Massimo (anche se, come dice Guénon, la logica pur essendo una scienza specifica ha un legame stretto con la metafisica, che è di ordine intellettuale). E' che sono semplicemente in mala fede, o volutamente o perché esternamente controllati in modo che siano tali. E Massimo, tanto per fare un esempio (dato che questo è il suo spazio), personalmente sento sia in buona fede.
"fede" è una parola importante. significa fiducia.

personalmente pretendo per me stesso una realtà in cui, nella ricerca della verità, possa fidarmi delle persone. accettando che possano sbagliare. quindi anche Massimo può sbagliare (su certe cose che ha scritto relativamente ad internet io credo che sia in errore, ad esempio). Ma riconosco, nel suo processo di ricerca della verità, buona fede.

aleste85
Inviato: 13/9/2012 17:23  Aggiornato: 13/9/2012 17:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: Verità cercasi, disperatamente
bellissima risposta massimo, credo che il motivo percui ci troviamo su questo sito sia perfettamente riassunto da te in queste poche righe.

bariona
Inviato: 13/9/2012 17:33  Aggiornato: 13/9/2012 17:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2009
Da:
Inviati: 106
 Re: Verità cercasi, disperatamente
@music-band

bellissimo post, mi ci rivedo in pieno, ho vissuto esattamente le stesse cose....
ed oggi posso dire di essere una persona sicuramente differente.

non è facile il percorso ma una volta intrapreso è senza ritorno.
ti accorgi che tutto è connesso, tutto è collegato, anche cose che all'apparenza sono distantissime.
piano piano componi un tuo puzzle e tutti i tasselli combacinao perfettamente. improvvisamente riesci anche a pronosticare le cose che accadranno perchè tutto ti è chiaro, sai come andrà a finire perchè hai assistito mille volte allo stesso schema che prima di allora non avevi mai neanche immaginato, e allora, dapprima ti arrabbi sbraiti te la prendi con chi non vuol capire, poi cerchi di ragionare con quelle persone, ma sbatti continuamente contro un muro, alla fine tanti ti guardano come un pazzo farneticante....l'isolamento è dietro l'angolo in agguato, i dubbi ti assalgono....poi trovi qualcuno con cui parlare, con cui andare a fondo agli argomenti, ed improvvisamente ti ritrovi a casa e non capisci come tu abbia potuto vivere lontano per anni.

voi conosceret la verità e la verità vi renderà folli
A. Huxley

"siamo pronti a mettere fine all'età della spensieratezza?" Jim Garrison
Martinejy
Inviato: 13/9/2012 17:47  Aggiornato: 13/9/2012 18:02
So tutto
Iscritto: 1/2/2012
Da:
Inviati: 2
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Un saluto a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 21 anni . E' la prima volta che scrivo un commento, ma ormai seguo questo meraviglioso portale da diversi anni. Grazie a questo sito ho avuto modo di conoscere e di apprezzare il lavoro di molte voci libere che si preoccupano di fare informazione.

Ho cominciato occupandomi di 11 settembre. Scoperto il velo, ho ricominciato a studiare la storia, quella occulta che viene celata nei libri di testo scolastici. Per avere un quadro nitido dei fatti storici mi sono messo a studiare i fondamenti dell'attuale sistema economico. In poco meno di un anno mi sono divorato i libri di Daniel Estulin e di Marco Pizzuti, Ho cominciato a seguire Claudio Messora, David Gramiccioli, Paolo Franceschetti, Giulietto chiesa, Rosario Marcianò e molti altri.

Adesso la matrice di questo mondo mi è chiara in tutta la sua evidenza. Ieri ero a cena da degli amici e tra un discorso e l'altro abbiamo cominciato a parlare di economia e di politica. Dopo pochi minuti dall'inizio della mia disamina hanno tirato fuori un cellulare e si sono messi a riprendermi mentre rispondevo alle loro domande. La sete di conoscenza c'è, ve lo assicuro, sopratutto tra noi giovani.

La strada da battere è questa, è impervia, ma è l'unica da seguire. Abbiamo il dovere morale di cercare di instillare nelle persone vicino a noi questa sete di conoscenza.
Un giovane di 20 anni non si deve arrendere, deve combattere fino alla fine.

Il nostro momento e adesso! Andiamo alla carica Paola!
Un abbraccio da un tuo coetaneo! :)

Aigor
Inviato: 13/9/2012 18:00  Aggiornato: 13/9/2012 18:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/7/2011
Da: GE
Inviati: 211
 Re: Verità cercasi, disperatamente
***OT***

Forse non è tanto OT (per quanto riguarda le verità tenute nascoste, almeno qui da noi)...

Ma forse si. Quindi perdonatemi.

Sergio Di Cori Modigliani blog - Eurogendfor

Aigor

La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci
(I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
Sangermano
Inviato: 13/9/2012 18:21  Aggiornato: 13/9/2012 18:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Verità cercasi, disperatamente
"tu puoi anche non sapere nulla di fusione fredda, ma se da una parte leggi che il "prestigioso MIT ha fatto un esperimento che smentisce la tesi di Fleischmann e Pons", e dall'altra trovi uno scienziato chell ha preferito perdere il posto pur di denunciare che il MIT ha manipolato i dati di quell'esperimento, allo scopo di sputtanare la fusione fredda davanti al mondo, la logica ti aiuta a comprendere che molto probabilmente questo è vero"

Oppure vediamo chi è questo illustre scienziato che avrebbe "sputtanato"il MIT.
Eugene Mallove era giornalista e scrittore(e non un fisico)e al MIT insegnava giornalismo scientifico.Era convinto,e scrisse un libro sull'argomento,che si potesse raggiungere Alpha Centauri per mezzo di un'astronave munita di "vele solari".
Aggiungiamo che nemneno Fleishmann e Pons erano fisici ma chimici e messi di fronte al fallimento del loro esperimento che risultò irriproducibile nei laboratori di tutto il mondo dovettero dichiarare che
"A posteriori, Fleischmann e Pons riconobbero alcuni errori nella misura dell'energia rilasciata dalla cella elettrolitica, e soprattutto nella misura del flusso di neutroni che sarebbero stati prodotti dalla reazione"
Quindi possiamo certamente scegliere di credere che
"il MIT ha manipolato i dati di quell'esperimento, allo scopo di sputtanare la fusione fredda davanti al mondo"
ma la logica,il buon senso e soprattutto i dati raccolti ci dicono che Fleishmann e Pons hanno preso una cantonata,in buona o malafede e che l'illustre scienziato non è nemmeno uno scienziato ma un mediocre scrittore di fantascienza.
A te sta a chi credere.

fefochip
Inviato: 13/9/2012 18:28  Aggiornato: 13/9/2012 18:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Verità cercasi, disperatamente
@ musicband
Citazione:
Chiedo scusa per questa intromissione (qualcuno dirà: ma non te ne eri andato?), ma la lettera di Paola è importante....


perche solo questa cosa è importante da quando te ne sei andato?

ricomincia a scrivere e via no?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 13/9/2012 18:31  Aggiornato: 13/9/2012 18:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Verità cercasi, disperatamente
@Martinejy

bastard mode ON
Citazione:
Dopo pochi minuti dall'inizio della mia disamina hanno tirato fuori un cellulare e si sono messi a riprendermi mentre rispondevo alle loro domande. La sete di conoscenza c'è, ve lo assicuro, sopratutto tra noi giovani.


sicuro che non era per percularti su youtube?

bastard mode OFF


edit.
benvenuto

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
paulop
Inviato: 13/9/2012 18:37  Aggiornato: 13/9/2012 18:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/12/2007
Da:
Inviati: 40
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Se togliamo di mezzo le falsità, cosa resta? Forse la verità?

Come Massimo ha detto, trovare la verità è difficile. Il mio metodo personale è iniziare con una bella pulizia eliminando, il più possibile, le falsità.

Uno strumento importante è la logica per quanto riguarda la consistenza delle affermazioni. Se per spiegare qualcosa si entra in contraddizione, allora la verità è lontana.

Anche l'emotività non aiuta per nulla, Infatti, essa è una arma nelle mani dei telegiornali per confonderci le idee e non eliminare le falsità che loro ci propongono.

Sono d'accordo con la citazione di E. Cayce sopra e aggiungo la frase del vangelo: "Un albero si riconosce dai frutti." La verità è buona e causa il bene anche se inizialmente fa male.

Sangermano
Inviato: 13/9/2012 18:40  Aggiornato: 13/9/2012 18:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Verità cercasi, disperatamente
sicuro che non era per percularti su youtube?

matteog
Inviato: 13/9/2012 18:49  Aggiornato: 13/9/2012 18:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Se posso aggiungere qualcosa alla risposta di Massimo è: chiedi sempre la dimostrazione di un'affermazione, e analizzala con la LOGICA.
Come la regola di questo sito, quando qualcuno afferma qualcosa te lo deve sempre dimostrare, non accettare mai nulla per FEDE.
E quando puoi esercita sempre il DUBBIO.

Nel percorso che farai se parti dal DUBBIO, prendi il treno della LOGICA evita di scendere alla fermata più vicina, la FEDE, e forse un giorno arriverai alla VERITA'.

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
peonia
Inviato: 13/9/2012 18:55  Aggiornato: 13/9/2012 18:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Verità cercasi, disperatamente
BELLA CONDIVISIONE MUSIC BAND! GRAZIE...
IN QUALCHE MODO CREDO CI SIAMO PASSATI TUTTI...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
bernuga
Inviato: 13/9/2012 19:21  Aggiornato: 13/9/2012 19:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Io vi invito a prendervi un paio di ore libere e vedervi su YT il docu-film THRIVE in italiano.

fefochip
Inviato: 13/9/2012 19:32  Aggiornato: 13/9/2012 19:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Citazione:
Io vi invito a prendervi un paio di ore libere e vedervi su YT il docu-film THRIVE in italiano.


magari se ci introduci il discorso senza che ci dobbiamo vedere 2 ore per una cosa che magari manco ci interessa .....

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
ildieffe
Inviato: 13/9/2012 19:46  Aggiornato: 13/9/2012 19:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da:
Inviati: 141
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Benvenuta Paola.

Vorrei darti solo due consigli che potrebbero essere decisivi nel farti un'opinione su una determinata teoria:

1 - Elimina le ipotesi più complicate e assurde, accetta cioè la spiegazione che sembra più razionale senza aggiungere inutili elementi fuorvianti

2 - Analizza bene a chi giova (specie nel lungo periodo) un determinato accadimento

Credimi, con questi criteri puoi muoverti bene tra il marasma di informazioni disponibili in rete.
Per quanto riguarda l'11 settembre entrambi portano verso un'opinione ovvia, per altre teorie invece a mio avviso rimangono seri dubbi

crunch
Inviato: 13/9/2012 20:02  Aggiornato: 13/9/2012 20:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Morpheo70

Citazione:
Oggi leggo che gli USA mandano 2 navi da guerra, a questo punto mi viene da chiedere 2 navi da guerra per un gruppo di imbecilli? non bastano le basi americane e le loro truppe gia' sul posto? e a questo punto si innescano una serie di riflessioni, qualcosa non quadra, penso che ci sia qualcos altro sotto.


a voler essere cattivi potrebbe quasi sembrare una mossa elettorale della premiata ditta obama/clinton...
....invece purtroppo ci sara' sicuramente ancora di peggio se possibile


Jurij
Inviato: 13/9/2012 20:07  Aggiornato: 13/9/2012 20:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Citazione:
… esiste comunque un parametro assoluto a cui affidarsi, ed è la logica. Unita ad una sana dose di buon senso, la logica è uno strumento eccezionale che ti permette di procedere nel lavoro di valutazione delle varie fonti, anche se non hai esperienza specifica in quella determinata materia.

Ciao Massimo, bastava questa frase su tutte.

Comunque hai sfoderato una grande saggezza.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
ByB
Inviato: 13/9/2012 20:12  Aggiornato: 13/9/2012 20:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/5/2011
Da:
Inviati: 382
 Re: Verità cercasi, disperatamente
grande Paola hai fatto tornare Music-Band, è proprio vero la semplicità è l'arma più disarmante!

Benvenuta

By B.

Jurij
Inviato: 13/9/2012 20:28  Aggiornato: 13/9/2012 20:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Complimenti anche a quella “macchina radiografica” di music-band che ha sfoderato qualcosa che ha toccato molti, me di sicuro.

p.s. Ma voi due, Massimo e music-band, ultimamente … che cavolo avete mangiato, o bevuto ?

Ditemelo che me ne procuro anch’io ;o)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
fefochip
Inviato: 13/9/2012 20:33  Aggiornato: 13/9/2012 20:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Citazione:
p.s. Ma voi due, Massimo e music-band, ultimamente … che cavolo avete mangiato, o bevuto ?

la tinsemall!

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
GgCc
Inviato: 13/9/2012 20:35  Aggiornato: 13/9/2012 20:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/7/2005
Da:
Inviati: 170
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Se il tuo problema è quello della ricerca della verità, quella vera, dovresti sempre ricordarti di quello che dissero alcuni famosi scienziati e filosofi:

1) T.H. Huxley disse: "Il miglioramento della conoscenza della natura rifiuta assolutamente la conoscenza per autorità: ogni avanzamento nella scoperta del mondo naturale ha sempre implicato il rifiuto assoluto dell'autorità".
2) C.H. Ketterning disse a sua volta: " Nella ricerca, tu ha bisogno di un pò di ignoranza. Quando tu inizi ad analizzare tutte le tue conoscenze su un soggetto, esse bloccano ogni progresso su quell'oggetto".

Per dirla con Platone, noi tutti in questo sito, chi più chi meno, ha affrontato i fatti dell'11 Settembre 2001 andando in seconda navigazione, cioè vogando, usando i remi, in pratica sforzandosi di capire quello che era successo quel giorno, mettendo assieme i vari elementi di quel giorno, trovando le anomalie della versione ufficiale, esaminato i documenti ufficiali, sentito le varie testimonianze per poi infine arrivare ad una conclusione: la versione ufficiale degli eventi di quel giorno era tutta falsa... e dobbiamo sorbirci ogni giorno Paolo Attivissimo e quel del CICAP... Povero Platone, se li incontrasse... Farebbe la fine di Socrate...

Sangermano
Inviato: 13/9/2012 20:55  Aggiornato: 13/9/2012 20:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Chi è C.H.Ketterning?

IKKINO
Inviato: 13/9/2012 21:00  Aggiornato: 13/9/2012 21:03
So tutto
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 17
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Provate a immaginare se Paola scriveva ad Attivissimo facendo la stessa domanda...
Avrebbe risposto cose tipo che deve fidarsi dei media ufficiali degli esperti e lasciar perdere teorie non confermate da questi esperti appunto, che possiedono in mano la scienza e la ragione.

Prova Paola! Scrivi anche ad Attivissimo!

Aironeblu
Inviato: 13/9/2012 21:47  Aggiornato: 13/9/2012 21:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Paola, la tua lettera è stata a dir poco incredibile:
Sei riuscita a mettere tutti d'accordo!
60 commenti consecutivi senza litigi!

vuotorosso
Inviato: 13/9/2012 21:53  Aggiornato: 13/9/2012 21:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Verità cercasi, disperatamente
E' interessante notare come in questo thread siano intervenuti anche utenti di lunga data con pochi post.

Gys
Inviato: 13/9/2012 21:55  Aggiornato: 13/9/2012 21:55
So tutto
Iscritto: 24/10/2008
Da: Cagliari
Inviati: 17
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Grazie a Massimo per questo post.
Grazie a Paola per la domanda.
Grazie a tutti Voi per le Vostre domande e risposte che seguiranno.

Gys
Inviato: 13/9/2012 22:00  Aggiornato: 13/9/2012 22:00
So tutto
Iscritto: 24/10/2008
Da: Cagliari
Inviati: 17
 Re: Verità cercasi, disperatamente
@vuotorosso Ti leggo ora :)
Hai ragione, io posto pochissimo e leggo costantemente, ma la risposta sottostante mi è venuta di getto :)

paolodd
Inviato: 13/9/2012 22:03  Aggiornato: 13/9/2012 22:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/8/2011
Da:
Inviati: 45
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Stavo riflettendo con mia moglie che dopo tutto quello che ho letto ed ho visto mi sono convinto che sull'9/11 la verità ufficiale non risponde a troppe domande. E che quindi si sia trattato di un inside job. E poi ho aggiunto: "e se hanno mentito su una cosa così grave, allora hanno mentito su tutto - haarp, Apollo, medicine, scie chimiche, Kennedy, etc- "

Lei mi ha risposto che non è vero. Uno che sa mentire deve sempre alternare verità a bugie perchè tutto il suo racconto sia credibile.

andyconti
Inviato: 13/9/2012 22:30  Aggiornato: 13/9/2012 22:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/1/2012
Da:
Inviati: 32
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Le opinioni nascono da cio' che si percepisce dell'informazione. L'informazione puo' anche essere questa: Dick Cheney dona il 77% dei propri guadagni per appoggiare le vittime dell'uragano Katrina. Cosa rispondereste voi a chi difende Cheney per queste donazioni, dicendo che non si puo' considerarlo il cattivo per eccellenza?

Aironeblu
Inviato: 13/9/2012 22:32  Aggiornato: 13/9/2012 22:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Paola:
Come posso fidarmi più di voi che degli altri?
Ricorda un po' la tipica reazione che hanno quasi tutti di fronte alla versione non ufficiale degli auto-attentati dell'11 settembre la prima volta che la sentono: "Ma tu ci credi?", come se si trattasse di un atto di fede.... Non si tratta di fidarsi, di credere a quanto ti racconta tale complottista piuttosto che tale ufficialista, ma si tratta di ascoltare opinioni, raccogliere informazioni, valutare criticamente e cercare di interpretare i dati per acquisire una coscienza, come in tutti i campi della conoscenza.
La fiducia viene dopo, quando hai potuto constatare la serietà delle opinioni di una persona o un gruppo di persone, e ti aspetti che possano continuare a dire qualcosa di interessante. Ma prima ascolta e valuta con il tuo pensiero e i tuoi sentimenti.

@Massimo:
La grande rivoluzione di Internet infatti non sta nell'aver messo a disposizione di tutti miliardi e miliardi di informazioni che prima erano accessibili soltanto a pochi, ma sta nell'aver dato a ciascuno di noi, per la prima volta nella storia dell'umanità, la possibilità di valutare personalmente ciascuna di quelle informazioni.
Mentre prima la "conoscenza" ci pioveva dall'alto, a scatola chiusa, e dovevamo fidarci di quello che ci raccontavano i giornali, la radio e la TV, ora la conoscenza ce la costruiamo noi, giorno per giorno, mattone per mattone.

Eccezzzzziunale!!! Veramente!!!

ahmbar
Inviato: 13/9/2012 22:38  Aggiornato: 13/9/2012 22:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Benvenuta anche da parte mia, Paola, anche se hai lasciato una strada, quella dell'inconsapevolezza, certamente piu' facile


Altri ti hanno parlato dei percorsi interiori che stai per affrontare, da parte mia, grazie all'utente Sangermano, posso offrirti un esempio della differente maniera di porsi rispetto ad un argomento controverso, differenza che troverai sempre quando ci sono interessi economici enormi in gioco.



Questo e' il topic


"tu puoi anche non sapere nulla di fusione fredda, ma se da una parte leggi che il "prestigioso MIT ha fatto un esperimento che smentisce la tesi di Fleischmann e Pons", e dall'altra trovi uno scienziato chell ha preferito perdere il posto pur di denunciare che il MIT ha manipolato i dati di quell'esperimento, allo scopo di sputtanare la fusione fredda davanti al mondo, la logica ti aiuta a comprendere che molto probabilmente questo è vero"


Se usi la logica, resta infatti difficile immaginare il perche' un rispettato scienziato lasci una prestigiosa istituzione in cui lavora da anni, denunciandone la frode, se non ha piu' che fondati motivi per farlo

E chi legge una notizia come questa potrebbe porsi e poi fare domande


Arrivano quindi i "pompieri", e spuntano come funghi blog, post e quant'altro per contestare una simile notizia, iniziando, quasi sempre, con il discredito dell'autore

Ecco che quindi il da anni capo redattore scientifico del MIT, con due master in astronautica e ingegneria aerospaziale, anni di esperienza nei piu' prestigiosi laboratori del mondo ed una laurea in scienza della comunicazione wikipedia.org/ /Eugene_Mallove diventa " un mediocre scrittore di fantascienza", iIl fatto che abbia documentato la frode, con tutti i dati omessi e/o contraffatti, non va nemmeno menzionato MIT report, e cosi' via


Con 20 anni di ritardo la fusione fredda e' poi stata replicata con successo ovunque sia stata sperimentata In Giappone In Italia,dimostrando a posteriori che gli ignoti rapinatori uccisero uno dei tanti che hanno raccontato delle verita' scomode, in questo caso "il MIT ha manipolato i dati di quell'esperimento, allo scopo di sputtanare la fusione fredda davanti al mondo"
Eugene Mallove, lettera aperta al mondo



Ho usato questo esempio perche' il "modus operandi" dell'informazione in rete e' quasi sempre lo stesso, e dipende poi dalla tua voglia/capacita' di analisi per riuscire a trovare qualche....pepita' di verita'

Come disse un giorno un saggio....
La grande rivoluzione di Internet infatti non sta nell'aver messo a disposizione di tutti miliardi e miliardi di informazioni che prima erano accessibili soltanto a pochi, ma sta nell'aver dato a ciascuno di noi, per la prima volta nella storia dell'umanità, la possibilità di valutare personalmente ciascuna di quelle informazioni.




(P.S. Per la cronaca, le vele solari sono una delle soluzioni che la Nasa sta sviluppando per alimentare le sonde ed eventuali astronavi , quindi niemmeno li' "fanta", solo "scienza"

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
vuotorosso
Inviato: 13/9/2012 22:39  Aggiornato: 13/9/2012 22:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Citazione:
Cosa rispondereste voi a chi difende Cheney per queste donazioni, dicendo che non si puo' considerarlo il cattivo per eccellenza?


che con 2.957.142 dollari, facendo qualche sacrificio, si capisce, ci campi lo stesso per un anno? e che nel 2006 con questa cifra riuscivi a camparci meglio che oggi? sai, l'inflazione ...

Tu invece cosa risponderesti?

Ciao

Martinejy
Inviato: 13/9/2012 22:51  Aggiornato: 13/9/2012 22:51
So tutto
Iscritto: 1/2/2012
Da:
Inviati: 2
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Citazione:
sicuro che non era per percularti su youtube?


Ahah!! La verità è che qualcuno a cena non ha retto le bordolesi di vino!!

NonSonoIo
Inviato: 13/9/2012 23:04  Aggiornato: 13/9/2012 23:04
So tutto
Iscritto: 14/2/2011
Da:
Inviati: 29
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Ciao coetanea! Ventenne pure io :)
Ho iniziato a 15 anni e ci ho messo molto tempo. Leggo molti commenti da parte dei pilastri del sito che rispecchiano la mia esperienza e penso la tua, scompiglio, sfiducia verso la non fiducia nell'autorità, ovvero questo dubbio perenne sul dove stia la verità.

E' una cosa che devi risolvere con te stessa, solo te con te stessa. E' questo il mio consiglio.

Devi concentrarti su di un solo elemento di queste teorie del complotto, come ad esempio il WTC7 durante l'11/9. Oppure la buca senza l'aereo sempre durante lo stesso giorno. Oppure i bilioni di dollari spariti dal pentagono il 10/9. Devi continuare ad approfondire e metterti in gioco (su internet, te lo sconsiglio nella vita reale) con persone che sostengono il contrario della tua idea. Devi arrivare al punto in cui tu sei convinta di una cosa, in cui sai per certo di aver ragione, semplicemente perché sai di più dei tuoi interlocutori e conosci perfettamente le fallacie del loro ragionamento quando sostengono le loro ipotesi.

A costo di essere ripetitivo, è questo che devi fare. Devi concentrarti su di una cosa sola. Io ci ho messo tre anni.

Quando avrai domato perfettamente l'argomento e ti sarai (forse) convinta di quello che sostiene questo sito in materia, allora potrai estendere il ragionamento a tutto e iniziare a dubitare di tutto. Mi piace pensare che la realtà stia sempre nel mezzo. Dubito praticamente sempre di quello che leggo su luogocomune quando leggo di cure ai tumori, per dirne una.

Ora sei nello stadio in cui guardare i telegiornali nuoce alla tua psiche, finirà che i telegiornali ti faranno godere di più di un programma comico. Sorriderai, decodificherai ogni singolo argmento secondo le tue conoscenze e arriverai alle tue conclusioni, per poi magari ritrovarle anche sul web, è una cosa soddisfacente.

Un consiglio sul piano sociale. Non andare in giro a parlare di queste cose, no, davvero, non lo fare. Aspetta. Non condividere questa cosa possibilmente con nessuno. In fondo, leggere i pochi articoli di questo sito e magari comedonchisciotte non richiede grandi spazi del tuo tempo, dieci minuti al giorno sullo smartphone prima di dormire magari.

Quando sarai convinta delle tue idee e pronta a sostenerle, potrai iniziare a parlarne. Succederà come coi miei ex compagni di classe (di cui uno leggeva questo sito da prima di me, l'abbiamo scoperto entrambi in modo autonomo!), che sono passati dal sfottermi a credermi fino al difendermi con novizi dell'argomento "si ma guarda, anche a me all'inizio sembrava una cazzata, ma ascoltalo, la sa lunga, secondo me ha ragione".

E' un processo lungo se non hai come nel mio caso tempo da dedicarci.

Da tempo al tempo, tra qualche anno sarai diversa e non te ne pentirai :)

Wol
Inviato: 13/9/2012 23:16  Aggiornato: 13/9/2012 23:20
So tutto
Iscritto: 30/8/2011
Da:
Inviati: 7
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Già!!! e nemmeno tutto quanto è stato saggiamente riportato dalla risposta e commenti può essere mai esaustivo a priori.

Pur seguendo da molto tempo Luogocomune e altri siti di INFORMAZIONE alternativa, mio malgrado esprimo raramente opinioni, ma in questo caso ho ritenuto utile aggiungere qualche mia riflessione.

1) Esistono molti lati della verità, perciò non è mai assoluta, ma forse non è questa alla fine la cosa più importante. Quello che più conta talvolta è scovarne l'intrinseco inganno, che continua a generare cose sbagliate.

2) Una frase sentita in un film, per molto tempo mi ha fatto riflettere (l'ignoranza è un bene), tradotta a mio modo può risultare in: sapere comporta delle responsabilità, ti chiama a dover faticosamente approfondire, condividere, mettere in discussione e spesso distugge il mondo delle favole che minuziosamente hanno iniziato (consapevoli o meno) a radicarci nella mente e nel cuore sin da piccolo/a. Come puoi più sorridere quando sei consapevole di essere vittima e schiavo e cominci a vedere il futuro peggiorare, inerme?. Forse è meglio ignorare....

3) Massimo, che ritengo una persona degna di stima, non potrà mai diventare il messia della verità, perchè semmai non sarebbe umano. Molti posso essere i motivi per cui una singola persona un giorno potrebbe (consapevolmente o meno) cominciare a fare affermazioni contrapposte a quanto fino a poco prima evidenziate, magari solo su uno specifico argomento. Naturalmenete ho preso Massimo solo come esempio, ma vale per chiunque altro.

Non voglio scrivere un poema pertanto mi limito a farti vedere ciò che da subito ti può dare una garanzia assoluta, che nel tuo caso solo tu puoi vedere chiaramente:

In qualche modo sei arrivata quì, se l'hai fatto da sola vuol dire che già eri consapevole che il mondo era diverso da come vogliono fartelo vedere e ne sei consapevole.

Quindi, hai già trovato una chiara risposta, prima ancora di arrivare su questo sito, ora devi solo approfondirla perchè sei chiamata a dare il tuo contributo e si sa chi fa può anche sbagliare.

Chi cerca rassicurazione non troverà mai la verità
CiEmme
Inviato: 13/9/2012 23:39  Aggiornato: 13/9/2012 23:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Sherlock Holmes ed il Dr. Watson fanno campeggio.

Dopo una bella cenetta campesina, decidono di andare a dormire.

Poco dopo, Holmes sveglia Watson.

"Watson, apra gli occhi e guardi, che bel cielo stellato. Cosa le fa pensare?"

Intordonuto, Watson farfulgia: "Mi fa pensare a quanto siamo piccoli rispetto all'immensità dell'universo..."

"Solo questo?" Bofonchia Holmes.

"Beh, anche al paradosso di Olbert...". Poi ci pensa un po e prosegue Watson "E a lei, Holmes, cosa fa pensare questo immenso cielo stellato?".

La lapidaria risposta arriva immediata: "Che ci hanno fregato la tenda, Watson".

Chi rivela la verità fa appunto quello: la ri-vela.

Una bussola non dispensa dal remare.
alroc
Inviato: 13/9/2012 23:42  Aggiornato: 13/9/2012 23:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/12/2011
Da:
Inviati: 664
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Scusate sono nuova e non conosco nessuno, ma leggendo i post ho apprezzato molto quello di MUSIC BAND, davvero toccante.
Grazie!
La sua testimonianza ha descritto molto bene come riesca a capovolgersi la realtà quando impariamo a difenderci con il semplice esercizio del dubbio.
Porsi delle domande è lecito, anche se appaiono stupide. Vi faccio un esempio banale. Su internet c'è un ragazzo che manda video in cui sovrapponendo e facendo scorrere due fogli di carta l'uno sull'altro crea l'illusione ottica del movimento. Ebbene, milioni di persone guardano questo strano prodigio, ma non si chiedono come è possibile che ciò avvenga.

Se i nostri sensi sono lo strumento che abbiamo per conoscere la realtà e poggiamo su questo la visione che abbiamo del mondo, dovremmo anche essere certi che questi organi (la vista in primo luogo) siano dei sensori infallibili. Invece, poi ti accorgi studiando che: i colori non esistono in natura ma sono solo delle onde di diversa frequenza che il cervello (e non gli occhi) "legge", che le particelle a seconda di dove si trova l'osservatore si mostrano come onde o come particelle e allora... cavolo! Un fenomeno come le illusioni ottiche dovrebbe far venire il dubbio a qualcuno che la realtà che guardiamo è percepita in modo ingannevole... o no?

bernuga
Inviato: 13/9/2012 23:56  Aggiornato: 13/9/2012 23:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Fefochip:
magari se ci introduci il discorso senza che ci dobbiamo vedere 2 ore per una cosa che magari manco ci interessa ....

A parte che non riesco a capire come mettete in verde le citazioni; THRIVE e' uscito qualche mese fa, per fartela breve e' un viaggio nella situazione mondiale attuale, si parte con l'oppressione dell'energia libera, il sistema bancario, il controllo degli alimenti, medicine, media e quali potrebbero essere le alternative possibili, si parla di come le psy-ops siano utilizzate, controllo, microchip, ecc ecc
In linea di massima sono cose che sai gia', ma questo film le connette tra loro e ne viene fuori una panoramica interessante.

Ti dico subito che il produttore, che e' anche il presentatore, e' Foster Gamble, ereditiere di un'azienducola di nome Procter&Gamble, lo stesso THRIVE ad un certo punto parla di come la P&G abbia partecipato allo sviluppo dei microchip sottocutanei, questo e' un neo che comunque non toglie il fatto che cio' che dicono e' molto interessante, e voglio pensare che il fatto di aver denunciato nello stesso film la P&G sia una buona cosa,ti consiglio di guardarlo e farti un'idea.

http://www.youtube.com/watch?v=ORw7PjmlHhg

noalgregge
Inviato: 14/9/2012 0:16  Aggiornato: 14/9/2012 0:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Verità cercasi, disperatamente

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
Pispax
Inviato: 14/9/2012 0:21  Aggiornato: 14/9/2012 0:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Citazione:
La mia domanda è:
come posso fidarmi di voi?


La risposta è facilissima: NON PUOI.
Ma per chi ci hai preso?


Attenzione: non è che "non devi". Dire "non devi" lascia immaginare che esista una possibilità di scelta. Possibilità che invece non esiste.
Quindi insisto: non puoi.


Questa considerazione volendo potrebbe dar luogo a una catena di pensieri piuttosto spessa, e secondo me anche necessaria, ma che non ho la minima intenzione di sviluppare al posto tuo.

Semmai un consiglio: dire che "il Sistema mi sta ingannando" (la definizione di "Sistema" cambia da persona a persona) in ogni caso non implica per un cazzo che "allora TUTTO quello che va contro al Sistema è vero".
Dubitare di tutto è cosa diversa dal non credere a niente. La prima è una cosa che ti fa crescere sul piano intellettuale, la seconda ti imbarbarisce su quello umano.


In ogni caso la tua lettera ha fatto scrivere due begli interventi a due persone che un po' mi mancavano, e di questo ti ringrazio.

Polidoro
Inviato: 14/9/2012 0:31  Aggiornato: 14/9/2012 0:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Cara Paola:

@ ahmbar mi ha preceduto ma ormai l'ho scritto e lo metto alla tua attenzione. Cioè di come Sangermano dia un buon esempio di come indurre in errore.

Inizia dipingendo Mallove come giornalista senza dire di sue lauree o preparazione scientifica, in pratica lo assimila a un Piero Angela (che ha la maturità scientifica) e quindi Mallove diventa un giornalista infatuato di sogni fantascientifici.
E Mallove è sistemato.

Poi Fleishmann e Pons sono chimici (è vero) ma con la colpa di non essere fisici e il loro esperimento irriproducibile in tutto il mondo ( e questo è una vera fandonia)
E Fleishmann e Pons sono sistemati

Dopo le false premesse (Mallove non è scienziato, solo giornalista, Fleishmann e Pons NON sono fisici ma chimici che sbagliano o imbrogliano) ti si dice:
Scegli pure, a te sta a chi credere:
al prestigioso MIT o a due chimici falliti e a un'altro ("nemmeno scienziato" si ribadisce continuando a falsare) mediocre scrittore di fantascienza ?

La beffa è la frase finale che, conciliante, ti dice: A te sta a chi credere.

Citazione:
Eugene Mallove era giornalista e scrittore(e non un fisico) e al MIT insegnava giornalismo scientifico

Dr. Mallove held a Master of Science Degree and Bachelor of Science Degree in Aeronautical and Astronautical Engineering from MIT and a Science Doctorate in Environmental Health Sciences from Harvard University. Dr. Mallove had broad experience in high technology engineering companies including Hughes Research Laboratories, TASC (The Analytic Science Corporation), and MIT Lincoln Laboratory. Since 1991 he worked as a consultant to U.S. corporations and investment firms doing and planning R & D in new energy. He taught science journalism at MIT and at Boston University, and he was Chief Science Writer at the MIT News Office
QUI

Eugene Mallove held a BS (1969) and MS degree (1970) in aeronautical and astronautical engineering from MIT and a ScD degree (1975) in environmental health sciences from Harvard University. He had worked for technology engineering firms such as Hughes Research Laboratories, the Analytic Science Corporation, and MIT's Lincoln Laboratory, and he consulted in research and development of new energies.
Wikipedia

Non era proprio Piero Angela.


MIT professors Ronald R. Parker and Ronald G. Ballinger gave an interview to the Boston Herald and alleged that Pons and Fleischmann had committed science fraud. After the defamatory story hit the newswires, Parker denied making such accusations. An audiotape of this interview, however, supports the Herald and its journalist Nick Tate.

Historically, it is evident that this Herald story helped unleash the tidal wave of negativity against Fleischmann and Pons and others who continue to work in the field. Ironically, Parker et al. accomplished what they really set out to do with that story, but at the time Parker attacked reporter Tate for allegedly mis-reporting what he had said during his interview. Tate came very close to being fired on the spot by his editor; he would have been fired had he not had an audio tape of the interview to confirm what he had been told by Parker. After all, it was an MIT professor’s word against that of a young reporter.
. Sono parole di Mallove

In February 2002, the Space and Naval Warfare Systems Center of the United State Navy in San Diego released a 310 page report titled Thermal and Nuclear Aspects of the Pd/D2O System [13] that discusses the overwhelming experimental evidence that the cold fusion effect indeed exists. Dr. Frank E. Gordon, the head of the center's Navigation and Applied Sciences Department, writes in the foreword:
"We do not know if 'Cold Fusion' will be the answer to future energy needs, but we do know the existence of Cold Fusion phenomenon through repeated observations by scientists throughout the world. It is time that this phenomenon be investigated so that we can reap whatever benefits accrue from additional scientific understanding. It is time for government funding organizations to invest in this research."

Non c'è peggior cieco ....

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
bernuga
Inviato: 14/9/2012 0:34  Aggiornato: 14/9/2012 0:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Premesso che sono favorevolmente sconcertato sia da Paola che a 20 anni si fa queste domande, sia da suoi coetanei/coetanee che hanno scritto cose molto interessanti, come la ragazza che a 15 anni si e' interessata all'119....io a 15 anni dividevo la giornata tra le pippe ed il carburatore per il SI, a 20 anni ero sponsor ufficiale delle Smoking Oro.

Comunque volevo dare un consiglio pratico, non so Paola se conosce gia' perfettamente l'inglese, ma il mio consoglio e di impararlo, guardare video in lingua originale con i sottotitoli a me personalmente ha aiutato molto a migliorare il mio inglese, quando poi ti accorgi di capirlo abbastanza bene, potrai cominciare a cercare video di qualsiasi tipo, senza aspettare che sia tradotto o sottotitolato in italiano ( se mai lo sara').
L'italiano e' bello, ma per fare delle ricerche nel web capire l'inglese ti apre molte piu' possibilita', oltre ad essere comodo nella vita.

albi1098
Inviato: 14/9/2012 1:20  Aggiornato: 14/9/2012 1:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2011
Da:
Inviati: 52
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Cara Paola benvenuta, ti invidio perchè mi sarebbe piaciuto cominciare a farmi dimande fin dalla tua età..... ma meglio ora che a 98 anni

Osserva, ascolta, annusa,assapora,tocca con mente serena ma attenta.
Fai esperienze, condividi, incazzati,ridi....semplicemente VIVI. E nel mentre, quando crederai che il tuo cervello stia sul punto di scoppiare il mare si quieta.


Grazie per questa tua lettera, consiglio a Massimo di considerarla Patrimonio di LC.

"Se non hai una mente critica per natura è inutile che tu rimanga qui." G.I.Gurdjieff
Sangermano
Inviato: 14/9/2012 2:19  Aggiornato: 14/9/2012 2:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Puoi girarla come vuoi,Polidoro,ma rimane il fatto che nè Fleishman e Pons nè Mallove erano fisici e che il loro esperimento non fu mai riprodotto.Pare che solo negli ultimi anni qualche tentativo abbia avuto un parziale successo ma con metodi sostanzialmente differenti da quelli descritti da Fleishmann e Pons.Ecco quello che dice un vero fisico:

Il fisico Douglas R.O. Morrison hascritto nel 1991 un articolo di critica sulla Fusione Fredda, prendendo spunto dai vari esperimenti fatti nei due anni precedenti. ln riassunto vengono fatte diverse considerazioni, tra le quali:

Non vi è produzione di calore di eccesso.
È evidente che il bilancio finale è fortemente contro la presenza di prodotti di fusione.
È stata osservata una curiosa regionalizzazione dei risultati.

L'articolo si conclude con la seguente considerazione: La Fusione fredda si spiega meglio come un esempio di "Scienza patologica".

Perchè Mallove dovrebbe essere credibile e Morrison no,vorrei saperlo.

E poi la logica.Se avessero ragione Fleishmann e Pons avremo una fonte di energia pulita,a bassissimo costo,praticamente infinita e sicura.
Sarebbe la fine della schiavitù del petrolio e delle pericolosissime centrali nucleari.
Invece si decide di continuare a distruggere il pianeta,di rischiare incidenti nucleari e di continuare a pagare il
petrolio.
Semplicemente non ha senso.Allora dovrebbero boicottare qualsiasi fonte di energia alternativa,a cominciare dai pannelli solari.
Se un giorno la fusione fredda dovesse realmente funzionare possiamo essere sicuri che verrà usata,eccome.

In una caserma dei pompieri di San Francisco c'è una lampadina accesa ininterrottamente dal 1901.E' vero,è un fatto certo,la lampadina è lì e la può vedere chiunque.Questo è un fatto.Allora c'è chi ha cominciato a parlare di un oscuro complotto ordito dai produttori di lampadine che si sarebbero accordati per fare in modo che le lampadine bruiciassero dopo un certo periodo di tempo perchè altrimenti a un certo punto non avrebbero più venduto niente.Può essere,non lo escluderei a priori.
Ma io HO VISTO la lampadina,che fa una luce molto scarsa e debole e non riuscirebbe a illuminare nemmeno l'interno della vostra auto.In pratica è vero che è accesa da cento anni ma è inutile.
Io posso anche inventare un sistema di moto perpetuo,o un motore che va ad acqua o la fusione fredda,ma se non lo posso applicare a un'ingranaggio,a un'auto o a una centrale elettrica rimane fine a se stesso e non mi risolve nulla.

ahmbar
Inviato: 14/9/2012 3:30  Aggiornato: 14/9/2012 3:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Una doverosa "errata corrige" sul mio precedente post, dove volevo illustrare una tipica disinformazione, mentre si tratta in realta' di un esempio di mala (o, perlomeno, molto parziale ) informazione.



E poi la logica.Se avessero ragione Fleishmann e Pons avremo una fonte di energia pulita,a bassissimo costo,praticamente infinita e sicura. Sarebbe la fine della schiavitù del petrolio e delle pericolosissime centrali nucleari. Invece si decide di continuare a distruggere il pianeta,di rischiare incidenti nucleari e di continuare a pagare il petrolio. Semplicemente non ha senso.Allora dovrebbero boicottare qualsiasi fonte di energia alternativa,a cominciare dai pannelli solari.


Quanto hai scritto qui sopra, Sangermano, testimonia della tua assoluta innocenza.

Diciamo che, a mio parere, sull'argomento "fusione fredda" ed n generale dovresti esaminare anche altre fonti/punti di vista, prima di trarre conclusioni cosi' definitive come quelle che esprimevi nei tuoi post precedenti

E' evidente che non hai nemmeno l'idea di quello che e' stato fatto piu' volte in passato quando c'erano in ballo i quattrini, e i miliardi e miliardi destinati alla fusione calda, per almeno altri 20 anni, sono continuati a fluire in quel settore
E non dimentichiamo anche gli enormi interessi petroliferi e di tutte le altre energie attualmente sfruttate, che valgono certamente il rischio di falsificare un rapporto su un nuovo (e liinfinito) "qualcosa" che puo' rompere il loro giochino

Come Mallove ha documentato, e come i riusciti esperimenti italiani e giapponesi hanno confermato, non dimenticarlo

Credo che anche il fisico Douglas R.O. Morrison, con buona pace dei suoi risultati, se ne dovra' fare una ragione


Saluti e sinceri auguri

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
andyconti
Inviato: 14/9/2012 3:52  Aggiornato: 14/9/2012 3:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/1/2012
Da:
Inviati: 32
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Non lo devi chiedere a me. Io la domanda l'ho posta perche' una volta un famoso giornalista a cui avevo inviato una critica a un suo elogio di Cheney mi rispose proprio che Cheney era un gran benefattore e che non lo si poteva vedere come un orco. In quanto a me, gli risposi che da un lato donava e dall'altro rubava sulle guerre da lui provocate. Ma cio' che conta e' che le donazioni offrono buona immagine a chiunque le faccia.

Aironeblu
Inviato: 14/9/2012 9:39  Aggiornato: 14/9/2012 9:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Verità cercasi, disperatamente
@Bernuga
Sembra parecchio interessante questo Thrive, me lo guarderò al più presto, grazie per la segnalazione.

P.S. Per usare i tag html (corsivo, grassetto, colore....) usa la apposita "barra strumenti" che rrovi sopra la finestra in cui scrivi il messaggio: scrivi il testo da editare nello spazio bianco, scegli B, I, oppure U, dimensione, carattere e colore, e poi click su "aggiungi"....
Et volilà!

vuotorosso
Inviato: 14/9/2012 9:52  Aggiornato: 14/9/2012 9:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Verità cercasi, disperatamente
@andyconti
Citazione:
Non lo devi chiedere a me.

Volevo solo sapere la tua opinione visto che avevi fatto la domanda rivolgendoti a tutti.
Se posso darti un suggerimento, nemmeno un consiglio, quando qualcuno ti presenta dati solo in %, non delimita un periodo temporale e continua a fornire riferimenti vaghi, prendili con le molle e riservati di analizzarli: poi informati anceh sul cui prodest, sul legame tra chi "dona" e chi riceve e gestisce, etc , a seconda del caso che stai analizzando.

Non per stressarti, ma mi piacerebbe sapere cosa risponderesti tu: o come hai "reagito" nel momento in cui te lo sei sentito dire.

Ciao

incredulo
Inviato: 14/9/2012 10:41  Aggiornato: 14/9/2012 10:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Autore: Aironeblu

Citazione:
Sembra parecchio interessante questo Thrive, me lo guarderò al più presto, grazie per la segnalazione.


Puoi guardare anche qui.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Polidoro
Inviato: 14/9/2012 11:21  Aggiornato: 14/9/2012 11:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Caro Sangermano

dici "puoi girarla come vuoi" e mi fai sembrare uno che, pur di aver ragione, si arrampica sugli specchi.

Questo è ingiusto poiché io ho riportato fatti, citazioni, non mie deduzioni.

Non capisco perché tu insista con "nè Fleishman e Pons nè Mallove erano fisici". Cioè solo un fisico può occuparsi di fusione fredda, chimici o ingegneri no?

Ho riportato i titoli di Mallove (2 lauree in Scienze e Ingengeria, 1 in Sc.Ambientali al MIT e a Harvard): non è quindi vero che fosse il giornalistucolo mediocre scrittore che tu dici
Ho riportato il fatto che il professore del MIT mentì e che vi è una registrazione audio a comprovarlo (se non l'avesse avuta il giornalista Nick Tate sarebbe stato licenziato): questo dovrebbe dire qualcosa, no ?

Ho riportato che il rapporto di 310 pag. del Centro Ricerche dell'US Navy di San Diego afferma che " cold fusion effect indeed exists " e che il capo di tale centro afferma "we do know the existence of Cold Fusion phenomenon through repeated observations by scientists throughout the world"
Ma anche di questo non dici nulla : è tutto falso, inattendibile ?

Vedo, se non erro, che hai attinto informazioni da Wikipedia, anch'io, non è buffo ? Nella stessa pagina si parla del rapporto della marina degli Stati Uniti (anche se dice che è di 132 pag. invece che 310). Si parla dell'esperimento dell'ENEA, sotto Rubbia, il famoso Rapporto 41.
Puoi guardare il filmato di RAI News Rapporto 41
Puoi leggere il Rapporto PDF Rapporto 41

E sotto, nelle note di Wikipedia, leggi la nota 93
Il perito del tribunale di Roma, Professor Giovanni Lichieri, ordinario di chimica fisica Università di Stato, è autore della Consulenza Tecnica d'ufficio (Sentenza 3864/01 della Corte d'Appello di Roma, 2001, pp. 5.): ..tra l'aprile 1989 e il settembre 1992 sono stati dedicati, sulle riviste scientifiche, 743 articoli, dei quali 332 a carattere sperimentale, di questi 115 si sono espressi favorevolmente, 147 in modo negativo, 70 non hanno descritto risultati decisivi in un senso o nell'altro ...

Leggi anche l'illuminante nota 105:
..Sul tema delle difficoltà incontrate, dagli autori del Rapporto 41, per la pubblicazione su alcune principali riviste scientifiche del settore, l'inchiesta si sofferma in un approfondimento:
...Nell'estate del 2002 il Rapporto 41 fu inviato a diverse riviste scientifiche. Le prime due furono le statunitensi Science e Nature, quelle che "hanno un "impact factor" più alto, come si suol dire. Nel senso che una pubblicazione su queste riviste "vale" molto di più per la carriera scientifica di un ricercatore. "Nel giro di qualche giorno - ricorda Antonella De Ninno - a stretto giro di posta elettronica, Science ha risposto che non avevano spazio per pubblicare questo lavoro. Non sono entrati nel merito, non ci hanno neanche consentito l'accesso al processo di "review", che si usa di solito nel mondo scientifico, per cui un lavoro viene mandato ad altri colleghi che ne valutano l'attendibilità ed eventualmente chiedono chiarimenti. In questo caso siamo stati espulsi subito. Ci hanno detto che non c'era spazio, motivi editoriali". "Questa fu la risposta di Science", aggiunge Emilio Del Giudice. "Altri fecero delle osservazioni piuttosto peregrine. Per esempio uno dice: "Come è possibile raggiungere temperature così elevate sott'acqua, nell'acqua della cella elettrolitica?" Evidentemente questo signore non sapeva che esistono i vulcani sottomarini, o che è possibile fare le saldature sott'acqua se c'è una sorgente di energia sufficiente...".

Il fisico che citi, Morrison, dice che "non vi è produzione di calore di eccesso."
Altri dicono di si:
Giuliano Preparata, docente di Fisica Nucleare, i fisici Emilio Del Giudice e Tullio Bressani, Carlo Rubbia non sono di minor valore di Morrison, suppongo.

Dici: "Perchè Mallove dovrebbe essere credibile e Morrison no,vorrei saperlo"
Ti dico: "Caro amico, non è forse vera anche la proposizione inversa ?"
... Se la credibilità dipende da opinioni personali

Aggiungi:
"E poi la logica. Se avessero ragione .... avremo una fonte di energia pulita ... Sarebbe la fine della schiavitù del petrolio"

Quindi tu dici che "poiché non abbiamo questa fonte di energia pulita tale energia non esiste"

Ma tu, quando parli di "schiavitù del petrolio" , dici il vero, tu sai che io, tu e tutta la rimanente plebe siamo schiavi del petrolio. Noi siamo SCHIAVI non del Petrolio ma di coloro che lo vendono e ne ricavano IMMENSI guadagni. Tu pensi che si lascerebbero fregare la gallina dalle uova d'oro ? Io non credo proprio. Mallove è stato ammazzato a bastonate ... oh, io non insinuo nulla.

Beh, perdonami per questa lunga "esposizione". Penso che tu sia un "buonista" (non è un'offesa) nel senso che, ottimisticamente, pensi che i governi e le industrie facciano, più o meno, il nostro bene. Io, invece, no, visto che riescono a mettere il thimerosal nei vaccini, l'aspartame nei cibi etc. etc.

Ciao

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
fefochip
Inviato: 14/9/2012 11:52  Aggiornato: 14/9/2012 13:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Verità cercasi, disperatamente
@ paola

siccome cara paola il confronto ,anche animato (su questo sito almeno), è alla base della conoscenza nell'eterno gioco di specchi che è quello di parlare agli altri ti faccio un esempio di come è il caso di prendere delle affermzioni idiote, che depistano o che comunque assolutamente inutili per capire il fenomeno in oggetto e pistarle come l'uva.

Citazione:
Puoi girarla come vuoi,Polidoro,ma rimane il fatto che nè Fleishman e Pons nè Mallove erano fisici e che il loro esperimento non fu mai riprodotto.

verrebbe da dire subito : esticazzi, ma spieghiamo...
in due righette si mettono nero su biano un imbecillità piuttosto consistente e una "sparata colossale" ovviamente falsa.

nessuno ha mai chiesto la laurea in ingegneria o altro a un leonardo da vinci o quella in letteratura un a dante .ma oggi pare che bisogna sottostare all'idea cretina che solo dalle università può arrivare un' invenzione ,un idea nuova o un nuovo paradigma per accantonare il vecchio.
sulla "sparata colossale" basta informarsi in quanto il principio della fusione fredda (reazioni nucleari a bassa energia) è stato piu volte sperimentato in tutto il mondo e solo per citare gli ultimi esperimenti un fisico (celani)ha presentato un reattorino funzionante al mondo insieme al National Istruments (qualcuno la laurea in fisica li ce l'ha) e addirittura è stato un lavoro per un liceo di roma .

Citazione:
Perchè Mallove dovrebbe essere credibile e Morrison no,vorrei saperlo.

qui giusto i piu tonti non lo capiscono visto che morrison non ha rischiato un cazzo per arrivare alle sue conclusioni sbagliate, anzi si è solo preso il plauso per aver "sbufalato" una tecnologia che come si è saputo piu tardi permetteva la costruzione di armi nucleari a bassa potenza in modo da dare tempo ai militari di sfruttare tale tecnologia e di prendere il tempo necessario per avere un vantaggio rispetto agli altri stati, mentre mallove ci ha scommesso il posto e poi tragicamente ha pagato anche con la vita (questo ultima cosa tuttavia dal punto di vista della logica non conta molto in quanto mallove al limite sapeva di rischiare parecchio ma probabilmente non era sicuro di essere ucciso altrimenti non avrebbe denunciato la cosa ma è solo un particolare).

Citazione:
E poi la logica.Se avessero ragione Fleishmann e Pons avremo una fonte di energia pulita,a bassissimo costo,praticamente infinita e sicura. Sarebbe la fine della schiavitù del petrolio e delle pericolosissime centrali nucleari. Invece si decide di continuare a distruggere il pianeta,di rischiare incidenti nucleari e di continuare a pagare il petrolio. Semplicemente non ha senso

purtroppo la logica serve a poco se si partono da assunti sballati.
partendo dal presupposto di vivere nel migliore dei mondi possibili (tipo candido di voltaire) è chiaramente senza senso collettivamente continuare su una strada di distruzione del pianeta quando c'è a disposizione un energia pulita per tutti .
come ormai sanno anche i ragazzini di 15 anni il mondo NON è fatto cosi .
anche se una invenzione porterebbe benefici immensi all'umanità ci sono sempre interessi di singoli personaggi ma in particolari di gruppi che ostacolano eventuali miglioramenti delle condizioni dell'umanità per trarne personale vantaggio sia direttamente (sfruttando solo loro l'invenzione ) sia indirettamente (non dando all'avversario le stesse proprie armi).

è talmente stupida questa affermazione che viene il dubbio su chi l'ha formulata ci fa o ci è?
ma subito dopo capiamo di che parrocchia è lo scrivente:
Citazione:
Allora dovrebbero boicottare qualsiasi fonte di energia alternativa,a cominciare dai pannelli solari.

dire una cosa del genere significa mettere a paragone l'energia derivante da fusione fredda con eolico,solare,idroelttrico,geotermico,ecc .
una scempiaggine completa che manco vale la pena di specificare perche è lampante che chi ha formulato un idea del genere o non capisce nulla di ingegneria o sta facendo propaganda in entrambi i casi non arrivi a nulla in un forum se non nel primo caso cominciando a spiegare certe cose da adamo ed eva.

Citazione:
Io posso anche inventare un sistema di moto perpetuo,o un motore che va ad acqua o la fusione fredda,ma se non lo posso applicare a un'ingranaggio,a un'auto o a una centrale elettrica rimane fine a se stesso e non mi risolve nulla.

nuovamente dire una cosa cosi è chiaro che siamo di fronte a chi non sa una minchia di .... fisica questa volta.
provare una volta per tutte le reazioni nucleari a bassa energia aprirebbe per sempre la scienza a nuove frontiere costringendo i fisici teorici a dover formulare nuove teorie per spiegare il mondo .
non è certo una cosa da poco "che non risolve nulla".

chiaramente l'applicazione ci deve essere ma anche fenomeni quasi "metafisici" come la meccanica quantistica hanno la loro applicazione (ad es la risonanza magnetica nucleare)diretta.
dire poi che la fusione fredda come l'hot cat di andrea rossi non "risolva nulla" sarebbe proprio da imbecilli.

si capisce poco l'atteggiamento di tali individui ,pare quasi che traggano soddisfazione a unirsi nel coro degli scettici quando in realtà sarebbe un beneficio per tutti (appunto). non si capisce dove sta il problema nell'aspettare a tirare delle conclusioni stando con certi dati ad oggi.
sembrano quasi ansiosi di mettere la parola fine a una scoperta che potrebbe rivoluzionare la storia dell'umanità.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
delitto
Inviato: 14/9/2012 12:39  Aggiornato: 14/9/2012 12:39
So tutto
Iscritto: 27/1/2012
Da:
Inviati: 24
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Cara Paola,

anch'io ci sono passato, nel lontano 2005, quando mi sono imbattuto per la prima volta in un articolo di Massimo. Che dire, posso solo ringraziare quel giorno, perchè da allora, ho capito la vera forza della RETE.
La possibilità di condividere e di interagire con le informazioni stesse, è qualcosa di unico, perchè ci permette di confrontarci a vicenda, senza neanche uscire di casa.
Dal 2005 ad oggi, ho sempre letto e frequentato passivamente questo sito, perchè io sono uno che ama stare dietro le quinte, difficilmente interagisco per via di un "italiano" carente, ma ti posso assicurare, che leggendo gli articoli della redazione e tutti gli interventi, mi è stata fatta luce su molti aspetti della vita quotidiana. A volte basta una frase, un concetto e ciò ti resterà per sempre!
Stupendo l'intervento di music-band, soprattutto quando dice "E quando imparo a farlo ti accorgi che la maggior parte della gente non lo fa, non è in grado di confrontarsi con il prossimo sui fatti... La maggior parte della gente si comporta come è stata indottrinata a fare: io ho la mia idea, tu hai la tua... Teniamoci le nostre idee, discorso chiuso."

Ecco perchè al lavoro, al bar o con gli amici, spesso viene difficile confrontarsi su certi argomenti, la gente preferisce non sapere, per evitare sofferenze ed altri problemi. La pensano così, sopratutto i grandi, e se la pensano così è perchè in base al loro dire, la vita l'hanno vissuta e sanno come funziona il tutto, ma ignorano il fatto di essere completamente manipolati dai media.

Quello che voglio dirti Paola, è che hai intrapreso la strada giusta, ora devi solo imparare ad orientarti. Puoi farlo anche in disparte, non c'è bisogno che uno debba per forza intervenire, l'importante è non perdere la strada maestra ora che l'hai trovata!

Saluti a tutti, è sempre un piacere leggervi, e un mio GRAZIE particolare a Massimo Mazzucco, per tutto quello che mi ha offerto in tutti questi anni senza mai chiedere neanche un cent... altro che Sky o Premium... Le informazioni devono essere per tutti a costo zero!!!

Un vostro affezionato lettore.

imike
Inviato: 14/9/2012 14:59  Aggiornato: 14/9/2012 14:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2008
Da: Milano
Inviati: 85
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Cha bella lettera, Paola. Ed hai solo 20 anni.

Studia, studia, ed ancora studia, tutto quello che puoi.

E dubita, dubita ed ancora dubita. Non fidarti di nessuno, neanche di te stessa. Dubita sempre.

Non fermarti alle apparenze, indaga, e vedrai che più indaghi e più scopri altre verità, una dentro l'altra.

Io, per quel che può valere, più studio (ci provo) e più mi sento ignorante. Ma va bene così, lo preferisco.


Buona fortuna, e benvenuta.

aotearoa
Inviato: 14/9/2012 15:14  Aggiornato: 14/9/2012 15:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2007
Da: ogni dove
Inviati: 118
 Re: Verità cercasi, disperatamente
@Paola
Fidati di te stessa, come ha detto Massimo il percorso è lungo, ma non ci pensare, ci saranno dei momenti duri, ma rincuorati: li abbiamo avuti tutti, in dei momenti pensavo di aver perso il lume della ragione. Non volevo credere di essere stato ingannato per così tanto tempo.
Ho imparato una cosa però, che tutte queste bugie così orrende nascondono delle verità bellissime.
Sapere che con i farmaci mi ammalo è orrendo, ma è bellissimo sapere che per curare i miei figli non servono, magari mi basta un po' di miele, succo di limone, una mela o un po' di bircabonato.
Insomma sapere che si vive nell'inganno è orribile, ma è fantastico sapere che se ne può fare altrimenti.
Ah quando ho deciso di non vaccinare il mio primo figlio ho passato dei momenti di grande incertezza, con il secondo è stata una passeggiata.
Un abbraccio e benvenuta nel club.


"Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero".
Johann Wolfgang v. Goethe
Giano
Inviato: 14/9/2012 15:20  Aggiornato: 14/9/2012 15:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Verità cercasi, disperatamente
PaolaCitazione:
La mia domanda è:
come posso fidarmi di voi?

Non devi, LC non è da confondere con CL...
Adesso tocca a me farti una domanda:
come posso fidarmi di te?
36 ore dopo la pubblicazione della tua accorata lettera,
dopo 90 messaggi pieni di consigli, apprezzamenti, commozione,
bla, bla, bla, non ti sei ancora affacciata a salutare o ringraziare.
Ti prego di rispondere perchè ho bisogno di sentire la tua voce!
Sai, niente verifiche, niente verità.

GialloKa
Inviato: 14/9/2012 16:27  Aggiornato: 14/9/2012 16:27
So tutto
Iscritto: 14/9/2012
Da:
Inviati: 26
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Salve, complimenti a Massimo Mazzucco e a tutti voi.

Cara Paola, molto bella la tua lettera. Dal mio punto di vista, come ha già detto qualcun altro, sei già sulla buona strada. Continua a cercare la verità con cuore sincero, le risposte ad un certo punto verranno loro da te. Ciao.

studente
Inviato: 14/9/2012 17:49  Aggiornato: 14/9/2012 17:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 79
 Re: Verità cercasi, disperatamente
A mio modesto parere, non sarebbe male precisare cosa intendiamo con verità. Questa è la mia personalissima classificazione:

- verità fattuale: ricostruzione veritiera dei fatti, così come si sono realmente svolti. E' l'obbiettivo finale, ma è quasi una categoria dello spirito. Molto spesso, per raggiungerla possono essere necessari mezzi materiali ingenti.

- verità testimoniale: ciò che i testimoni riferiscono a proposito della verità fattuale. Sull'attendibilità dei testimoni si potrebbe discutere all'infinito.

- verità investigativa:ciò che dichiarano gli organi investigativi istituzionali (polizia, ecc.) a proposito della verità fattuale. Si costruisce con i riscontri tecnici e con la verità testimoniale. Sulla validità di certe indagini, sulle complicità e sulle pressioni a cui sono soggetti gli investigatori nei vari Paesi si potrebbe discutere all'infinito.

- verità giudiziaria: ciò che sentenzia il potere giudiziario nel corso di un processo a proposito della verità fattuale. Si costruisce con la verità investigativa e la verità testimoniale. Sul valore di certe sentenze, sulle complicità e sulle pressioni a cui è soggetto il potere giudiziario nei vari Paesi si potrebbe discutere all'infinito.

- verità ufficiale o istituzionale: ciò che dichiara il potere costituito a proposito della verità fattuale. Lo scopo è quello di creare una narrazione che sia favorevole al potere stesso. Accade comunemente che la versione ufficiale cambi con l'avvicendarsi al vertice di fazioni opposte. Si costruisce componendo, in maniera del tutto arbitraria, parti dei vari tipi di verità e, all'occorrenza, inventando fatti mai accaduti.

- verità investigativa indipendente: quanto dichiarato a proposito della verità fattuale da soggetti non vincolati a qualche forma di potere (giornalisti coraggiosi, storici e ricercatori indipendenti). Si costruisce in maniera analoga alla verità investigativa avendo però meno strumenti a disposizione, senza poter coartare i testimoni né, in generale, accedere direttamente ad informazioni segrete o riservate. Non è raro che indagini indipendenti diano inizio ad indagini giudiziarie. Esistono anche indagini storico/giornalistiche del tutto false o con fine manipolatorio.

- verità mediatica: quanto dichiarato a proposito della verità fattuale da giornalisti, storici e altri soggetti in rapporto organico con i mezzi di comunicazione di massa. Lo scopo è quello di costruire una narrazione utile agli scopi della fazione di riferimento. E' superfluo ricordare il rapporto tra potere e informazione.


La verità mediatica è la primaria fonte di informazione per il cittadino comune.
Succesivamente, può cercare di raggiungere la verità investigativa indipendente.
Raramente si spinge oltre, ad esempio svolgendo personalmente indagini e riscontri tecnici.

Oidualc
Inviato: 15/9/2012 12:32  Aggiornato: 15/9/2012 12:32
So tutto
Iscritto: 24/5/2011
Da:
Inviati: 21
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Io ho un' idea personale su questo tema: l'idea e questa . Se una cosa sono in molti a sostenerla si puo avere la ragionevole certezza che quella cosa e sbagliata , per il semplice fatto che non si e mai illuminata una massa di persone ma si illumina sempre il singolo individuo.... Il concetto non finisce qui ......... ma non voglio addentrarmi oltre per non offendere l'intelligenza di nessuno

Ti accorgi che stai crescendo quando batti tuo padre a braccio di ferro. Ti accorgi che sei maturo quando lo lasci dinuovo vincere
steffo
Inviato: 15/9/2012 12:55  Aggiornato: 15/9/2012 12:55
So tutto
Iscritto: 18/9/2009
Da:
Inviati: 21
 Re: Verità cercasi, disperatamente
Ciao Paola, anche io come te tutto sommato sono ancora un fiorellino, ho soltanto 25 anni.

Quello che posso dirti è che se sei arrivata su questo sito, iscriviti, restaci e condividilo con più gente possibile, è il destino.
Lo seguo già da parecchi anni ed è ormai diventato la fonte della mia informazione ed ispirazione; il caro Massimo ormai lo vedo come un amico, un saggio padre e una persona che ce la sta mettendo tutta per evidenziare la verità, verità che purtroppo viene oscurata e controbattuta molte volte da falsi guru super convinti (Attivissimo, Angela...), ma che aimè, basta ascoltare una trasmissione radiofonica Romana (youtube) tra Max e Paul e già si capisce chi le cose le sa perchè ha fatti concreti e chi pensa di saperle, facendo la marionetta.

In ogni caso, il mio pensiero è molto simile alla filosofia di questo sito, e per questo motivo ci resto, lo leggo spesso e lo condivido con i miei "simili" ; credo ciecamente agli ufo (febbraio 2012 mi sono tatuato un cerchio nel grano sulla spalla ), sono convinto dell'esistenza delle scie chimiche perchè quotidianamente guardo il cielo e contemporaneamente vedo aerei che non rilasciano scie e altri sì formando glieglie ben disposte, credo ormai come fosse la mia religione che l'11 settembre è stato un autoattentato; ho seguito Massimo da sempre su questo fatto, e me ne sbatto della gente ottusa tra cui alcuni miei amici, familiari e conoscenti, che parlando di questo fatto non vogliono vedere la cruda realtà dell'inganno globale e sfottono amaramente credendomi un tonto credulone.

Paola, noi siamo il futuro, noi siamo la generazione in cui la verità viene a galla anche se non lo si vuole ,la generazione che parla con il mondo in diretta, noi abbiamo l'arma INTERNET che i nostri genitori non avevano, noi le notizie ce le scegliamo. Io da tuo vicino coetaneo ti posso consigliare questo sito. Massimo Mazzucco, l'autore di questo sito è una persona con le contropalle e le persone che lo seguono come me sono quelle persone che vogliono la verità, anche se spesso molto amara.
Seguici...ciao da Stefano

a_mensa
Inviato: 19/9/2012 5:46  Aggiornato: 19/9/2012 5:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Verità cercasi, disperatamente
cara Paola
apprezzo moltissimo la risposta di Mazzucco, ed anche molte delle risposte e commenti che di seguito ho trovato.
Non sono riuscito a leggerli completamente proprio tutti, ma una cosa mi pare completamente ignorata.
Come nelle indagini per vari reati, il motto è "segui il denaro", anche nella ricerca di quella che sarà la tua verità per ogni fatto, segui la via del "a chi conviene".
Sovente , mentre i fatti accadono, è difficile capirlo, anche perchè chi intende manipolare l'informazione dispone sempre di mezzi molto ampi ed efficaci, ma alla fine, quando il primo impatto è stato accettato, è molto più facile capire chi ci ha guadagnato.
Purtroppo, la materia economica è decisamente complessa se la si vuole capire in modo completo ed omnicomprensivo.
Se guardi solo al singolo paese e cosa vi accade,ha un aspetto ancora abbastanza intelleggibile, ma se immergi tale paese nel contesto globale, allora pare di perdersi nel deserto.
Ma a grandi linee anche in tale ampiezza ci si può almeno orientare.
Non voglio qui darti delle soluzioni, delle informazioni, ma ricorda che chi manipola la verità ha sempre e solo un interesse esprimibile in denaro.
auguri per la tua ricerca.
andrea

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA