Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : Damasco: "Operazione Valkiria"
Inviato da Redazione il 19/7/2012 8:50:00 (6698 letture)

Nell'estate del 44 un gruppo di militari della vecchia aristocrazia prussiana cercò di rovesciare Hitler, per riprendere il potere e salvare la Germania dal disastro ormai inevitabile verso cui la stavano portando le scelte sempre più irresponsabili del Fuhrer.

Approfittando della fiducia di cui godeva un giovane colonnello fra i livelli più alti dello stato maggiore tedesco, i congiurati gli affidarono il compito di piazzare una bomba nella sala stessa in cui il Fuhrer si riuniva quotidianamente con i suoi generali.

Il colonnello riuscì a piazzare la bomba, la innescò e si allontanò poco prima che avvenisse l'esplosione, nella quale restarono uccisi diversi generali. Ma quando rientrò a Berlino, venne a sapere che Hitler si era miracolosamente salvato, e che quindi il colpo di stato era fallito.

Ieri a Damasco qualcuno è riuscito a piazzare una bomba negli uffici della security da cui gli uomini di Assad dirigono la repressione ...

... contro il cosiddetto "esercito di liberazione siriano". Insieme al ministro della difesa e al generale che guida le forze anti-sommossa, è morto anche l'ex direttore dell'intelligence e cognato di Assad.

La difficoltà di arrivare a piazzare una bomba in un luogo dove l'accesso è estremamente difficile per chiunque, ha fatto pensare che ci debba essere stata la collaborazione di un "traditore" fra i personaggi di alto livello che circondano il presidente Assad.

La differenza è che i militari prussiani agivano di propria iniziativa, ed avevano effettivamente la capacità di riprendere in mano l'esercito e di condurre la Germania ad un armistizio onorevole, prima della disfatta totale. Mentre il cosiddetto "esercito di liberazione siriano" dovrebbe essere costituito da una banda di pezzenti qualunque, che degli uffici dei servizi segreti siriani conoscono a malapena l'indirizzo.

Non a caso, Assad ha denunciato questo attentato come "un altro capitolo della cospirazione USA-Israele contro la Siria".

Nei giorni seguenti all'attentato, Hitler scatenò la sua vendetta e fece mettere al muro tutti i responsabili del tentato golpe. Ma per lui ormai il destino era segnato. I russi avevano ormai iniziato la controffensiva che li avrebbe portati inesorabilmente fino alle porte di Berlino.

Assad nei prossimi giorni scatenerà la propria vendetta contro i responsabili dell'attentato, ed ha giurato di far mettere al muro tutti quelli che riuscirà ad arrestare. Ma anche per lui ormai il destino è segnato. Sarà sempre la Russia, curiosamente, ad avere in mano la chiave per decidere definitivamente la sua sorte.

Massimo Mazzucco

Voto: 3.00 (6 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
noalgregge
Inviato: 19/7/2012 9:05  Aggiornato: 19/7/2012 9:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Mentre il cosiddetto "esercito di liberazione siriano" dovrebbe essere costituito da una banda di pezzenti qualunque, che degli uffici dei servizi segreti siriani conoscono a malapena l'indirizzo.


Nulla contro l'articolo, ma "pezzenti" perchè?

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
DjGiostra
Inviato: 19/7/2012 9:11  Aggiornato: 19/7/2012 9:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
La storia si ripete inesorabilmente !!!!!
PS:
Ho visto il film con Tom Cruise sul fallito attentato di Hitler e devo dire che
mi e' piaciuto..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Gekko
Inviato: 19/7/2012 10:02  Aggiornato: 19/7/2012 10:02
So tutto
Iscritto: 24/6/2011
Da:
Inviati: 1
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
"pezzenti" perchè sono gli stessi mercenari addestrati dai servizi segreti occidentali che hanno "liberato" la Libia da Gheddafi rendendola democraticamente un paese in macerie e privandola del proprio petrolio, unico vero fine del conflitto!!

trotzkij
Inviato: 19/7/2012 11:02  Aggiornato: 19/7/2012 11:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
zeid
Inviato: 19/7/2012 11:12  Aggiornato: 19/7/2012 11:12
So tutto
Iscritto: 27/5/2012
Da:
Inviati: 9
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
-.....Massimo Mazzucco

avevano effettivamente la capacità di riprendere in mano l'esercito e di condurre la Germania ad un armistizio onorevole, prima della disfatta totale.....-

seconde lei massimo, avrebbero realmente permesso un armistizio onorevole???o sarebbere arrivati comunque alla disfatta totale?

liberta11
Inviato: 19/7/2012 11:26  Aggiornato: 19/7/2012 11:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:

@trotzkij

La fine dell’occidente


Io sono abbastanza d'accordo con l'articolo. Indipendentemente dall'islamofobia, che l'occidente sia destinato a finire nelle mani degli islamici (e Dio non voglia, dei fondamentalisti) è un dato netto e sicuro.

Se accadrà tra 30, 50 o 100 anni, io non lo so, ma così sarà. In Olanda esistono già diverse città a maggioranza musulmana, dove il sindaco è musulmano e ha già fatto chiudere i famosi night club e costruito grandi moschee.

Chi parla male di certi fondamentalisti o estremisti in Olanda, fa la fine di Theo van Gogh (si, lui andò anche un pò "oltre" il semplice criticare, lo sappiamo tutti... ma questo non giustificò lo stesso l'omicidio).

Ma il problema, qui, non è tanto l'Islam, quanto gli estremisti che ormai da anni gestiscono una quantità industriale di soldi che gli permettono di fare propaganda e come è successo in Inghilterra, anche campagne elettorali e VINCERLE.

Se in Europa non ci sarà una rivoluzione culturale per gli Islamici di seconda o terza generazione, il futuro del vecchio continente sarà segnato da guerre civili ovunque, tra Islamici e Occidentali, proprio come avviene tra Palestinesi e Israeliani... sapete quale sarà la differenza?

Che noi, in quel caso, saremo i Palestinesi.


Ai fondamentalisti islamici non sarà necessario piazzare bombe per prendersi l'Europa, gli basteranno i soldi e una grande immigrazione. Dopo di che fonderanno dei partiti dedicati all'Islam. Quando vinceranno LEGALMENTE le elezioni democratiche (grazie ad un elettorato a maggioranza musulmana) instaureranno la Sharia e fine dei giochi per la democrazia in Europa (o quella parvenza, di Democrazia, che ci rimane).

Rickard
Inviato: 19/7/2012 11:29  Aggiornato: 19/7/2012 11:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
noalgregge

Citazione:

Nulla contro l'articolo, ma "pezzenti" perchè?

Come vuoi chiamare una banda di tagliagole prezzolati, armati e indirizzati da potenze straniere ed ostili contro il proprio paese per farlo precipitare in una spirare senza via d'uscita di caos e guerra civile?

Direi che "pezzenti" è fin troppo lusinghiero e semmai molti pezzenti potrebbero sentirsi offesi in questa accomunazione con luridi assassini mercenari.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Sdan
Inviato: 19/7/2012 11:33  Aggiornato: 19/7/2012 11:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Sarà sempre la Russia, curiosamente, ad avere in mano la chiave per decidere definitivamente la sua sorte.

Il comportamento della Russia puzza sempre più:
Già nel caso dell’avallo della risoluzione Onu che autorizzava la ‘no fly zone’ sulla Libia la cosa era molto strana, nel senso che lo capiva anche un bambino che si trattava di un via libera ai bombardamenti Nato.

Adesso in Siria ‘sembra’ vogliano opporsi al tentativo Usa-Nato di rovesciamento del governo (legittimo) Siriano, però in pratica questa loro opposizione è di facciata, in concreto non fanno quello che potrebbero fare per bloccare il tentativo, in questo modo i tempi si allungano e per il governo Siriano la situazione diventa sempre più critica.

Se la Russia volesse veramente risolvere il problema basterebbe che il signor Putin prendesse il telefono, chiamasse il signor Obama e gli dicesse:
“Senti Obama, se non la pianti immediatamente di armare i guerriglieri antigovernativi e infiltrare mercenari in Siria, tanto per iniziare noi inizieremo a fare la stessa cosa in Afganistan. Oltre a questo procederemo con la fornitura dei sistemi S300 all’Iran, e visto che ci siamo gli forniamo anche i sistemi S400, e per non farci mancare niente gli forniamo anche i missili ‘affonda-portaeri’.. ecc ecc.”

Con una semplice telefonata il discorso si chiuderebbe, altro che riunioni all’Onu.

liberta11
Inviato: 19/7/2012 11:43  Aggiornato: 19/7/2012 11:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Comunque continuo a pensare che qui, NOI, facciamo sempre sembrare tutto troppo ovvio e semplice.

Secondo me nella situazione Siriana ci sono decisamente più cose di quante non ne conosciamo realmente.

Qui si parte sempre da dei presupposti che imho, non sempre possono essere certi al 100%.

incredulo
Inviato: 19/7/2012 12:01  Aggiornato: 19/7/2012 12:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Comunque continuo a pensare che qui, NOI, facciamo sempre sembrare tutto troppo ovvio e semplice. Secondo me nella situazione Siriana ci sono decisamente più cose di quante non ne conosciamo realmente. Qui si parte sempre da dei presupposti che imho, non sempre possono essere certi al 100%.


Dici?

Quindi non possiamo essere certi che ci sono dei "pezzi grossi" armati fino ai denti, nel panorama mondiale, che hanno già annunciato le loro mosse da molto tempo.

Nell'area mediorientale sono rimasti 2 soli paesi fra le balle uno è la Siria l'altro l'Iran.

Ma è sicuramente un caso che sia scoppiata la "guerra civile" in Siria e che qualsiasi cosa succeda al mondo agli israeliani sia colpa dell'Iran.

Hai ragione liberta11 non possiamo essere certi al 100%



Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
trotzkij
Inviato: 19/7/2012 12:22  Aggiornato: 19/7/2012 12:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
liberta11
Inviato: 19/7/2012 14:12  Aggiornato: 19/7/2012 14:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
@incredulo

Dici?

Quindi non possiamo essere certi che ci sono dei "pezzi grossi" armati fino ai denti, nel panorama mondiale, che hanno già annunciato le loro mosse da molto tempo.

Nell'area mediorientale sono rimasti 2 soli paesi fra le balle uno è la Siria l'altro l'Iran.

Ma è sicuramente un caso che sia scoppiata la "guerra civile" in Siria e che qualsiasi cosa succeda al mondo agli israeliani sia colpa dell'Iran.

Hai ragione liberta11 non possiamo essere certi al 100%


1- La guerra civile è scoppiata in Egitto, Libia, Siria e c'è mancato poco che anche in altre nazioni accadesse lo stesso. Per alcune popolazione il passaggio dal dittatore di turno alla democrazia è stato più "leggero".
Gli USA, sono straconvinto, avrebbero barattato quella di Egitto+Siria+Libia per quella Iraniana (a cui tengono "n" volte di più).

In alcune zone del Nord Africa si sono instaurati alcuni "tipi" di governo, in altre, abbiamo differenti situazioni "politiche".

Questo a mio avviso dimostra che gli americani hanno influenzato effettivamente solo una parte dell'intera "primavera araba", o almeno così penso (perchè nessuno di noi ha le prove su quanto, come e dove gli USA hanno avuto un loro "peso specifico" oppure no).

2- In Libia gli Americani neanche ci volevano andare (tantè che Obama ha sganciato qualche missile per distruggere la difesa Libica e tanti saluti), visto che i loro interessi erano e sono da anni puntati sull'Iran e non sul resto (o almeno, non così tanto come con l'Iran).

3- Gli Israeliani, odiano da sempre l'Iran... perciò anche se sono stati altri a fare l'attentato (anzi, io sono sicuro che al massimo si sia trattato di qualche cellula terroristica che per conto proprio ha deciso di attaccare gli Israeliani in memoria di "un altro 18 luglio"), è chiaro che sputtanano coloro che al momento vorrebbero vedere cancellati dalla faccia della terra. Ma è lo stesso discorso che fa l'Iran quando si parla dell'Olocausto (ovvero, non è mai esistito).

Insomma, ognuno tira acqua al suo mulino. Gli Israeliani ti diranno sempre che durante la seconda guerra mondiale sono stati sterminati 6 milioni di Ebrei, e c'è chi ti dirà che al massimo erano 1 milione.

Se poi ognuno di voi deve sempre fare il: So tutto io al 100%, anche se con me ho lo 0% di prove reali nere su bianco, allora state apposto così.

Una cosa è dire: Questa è la mia idea per questi motivi, ma forse mi sbaglio almeno in parte. Un altra è dire: E' così perchè lo dico io e basta.

perspicace
Inviato: 19/7/2012 14:33  Aggiornato: 19/7/2012 14:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
@ libertà11

Non trovi strano che addosso all'attentatore kamikaze del attentato in Bulgaria abbiano trovato una patente americana e non iraniana?

Perché quando i sospetti colpevoli dovrebbero essere gli USA la versione ufficiale ignora i fatti o gli stravolge - un documento americano - "falso" e un po bruciacchiato - e invece poi quando addosso agli attentatori dell'11 settembre hanno trovato - documenti afghani - "falsi?" e un po bruciacchiati - subito sono andati a far guerra.

Per logica ora gli israeliani dovrebbero dichiarar guerra agli USA non all'Iran che si è pubblicamente dichiarato estraneo.

libertà11 sei libero di pensarla come vuoi ma ti consiglio di aprire gli occhi.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
sartandrea
Inviato: 19/7/2012 15:18  Aggiornato: 19/7/2012 15:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
a me la prima cosa che salta all'occhio è che l'attentato in Siria e quello in Bulgaria (chissa perché proprio lì) sono stati fatti lo stesso giorno

quando ho pochi elementi per valutare una simile circostanza la prima cosa che faccio e quello di abbozzare un calcolo sulle probabilità che un simile evento possa accadere



poi, per carità, non vorrà dire niente......

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
gudarian
Inviato: 19/7/2012 15:35  Aggiornato: 19/7/2012 15:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
l'unica cosa sicura è che con la "liberalizzazione" della siria, gli usa hanno definitivamente circondato l'iran.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
liberta11
Inviato: 19/7/2012 16:09  Aggiornato: 19/7/2012 16:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:

@perspicace

1- Non trovi strano che addosso all'attentatore kamikaze del attentato in Bulgaria abbiano trovato una patente americana e non iraniana?

2- Perché quando i sospetti colpevoli dovrebbero essere gli USA la versione ufficiale ignora i fatti o gli stravolge - un documento americano - "falso" e un po bruciacchiato - e invece poi quando addosso agli attentatori dell'11 settembre hanno trovato - documenti afghani - "falsi?" e un po bruciacchiati - subito sono andati a far guerra.

3- Per logica ora gli israeliani dovrebbero dichiarar guerra agli USA non all'Iran che si è pubblicamente dichiarato estraneo.

4- libertà11 sei libero di pensarla come vuoi ma ti consiglio di aprire gli occhi.


1- No, è anzi una cosa logica. Il passaporto USA è perfetto per passare inosservati vicino a degli ebrei, perché tutti sanno il legame che esiste tra i due popoli.

Se avesse usato un passaporto Iraniano avrebbe rischiato di essere fin da subito visto con possibile sospetto.

E comunque continuo a credere che si tratti più di un caso isolato, che di Iran.

2- Non ho capito dove vuoi arrivare. Secondo te era un Americano il Kamikaze e le autorità bulgare hanno fatto finta che il passaporto fosse falso?

3- Ma se il passaporto è falso, come fanno a dichiarare guerra agli USA?
E se anche fosse, con tutti i favori che gli USA li hanno fatto, se ne starebbero zitti.
Detto questo, anche se fosse stato l'Iran, un attentato simile non può provocare una guerra (a meno che non si arrivi a qualcosa tipo 11 Settembre 2001, ma siamo anni luce distanti da quell'evento).

4- Si, ma neanche a vivere con i paraocchi, dove tutto è complotto.

Quello poteva benissimo essere un pazzo o un terrorista, che semplicemente ha voluto ammazzare degli ebrei in memoria di un altro "18 luglio", FINE.

Senza Americani o Iraniani di mezzo.

Che poi Israele voglia approfittarne, come ho già detto, è nella "normalità".

gudarian
Inviato: 19/7/2012 16:14  Aggiornato: 19/7/2012 16:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
1- No, è anzi una cosa logica. Il passaporto USA è perfetto per passare inosservati vicino a degli ebrei, perché tutti sanno il legame che esiste tra i due popoli. Se avesse usato un passaporto Iraniano avrebbe rischiato di essere fin da subito visto con possibile sospetto. E comunque continuo a credere che si tratti più di un caso isolato, che di Iran. 2- Non ho capito dove vuoi arrivare. Secondo te era un Americano il Kamikaze e le autorità bulgare hanno fatto finta che il passaporto fosse falso? 3- Ma se il passaporto è falso, come fanno a dichiarare guerra agli USA? E se anche fosse, con tutti i favori che gli USA li hanno fatto, se ne starebbero zitti. Detto questo, anche se fosse stato l'Iran, un attentato simile non può provocare una guerra (a meno che non si arrivi a qualcosa tipo 11 Settembre 2001, ma siamo anni luce distante da quell'evento). 4- Si, ma neanche a vivere con i paraocchi, dove tutto è complotto. Quello poteva benissimo essere un pazzo o un terrorista, che semplicemente ha voluto ammazzare degli ebrei in memoria di un altro "18 luglio", FINE. Senza Americani o Iraniani di mezzo. Che poi Israele voglia approfittarne, come ho già detto, è nella "normalità".


Concordo pienamente con quanto scrivi

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
liberta11
Inviato: 19/7/2012 16:15  Aggiornato: 19/7/2012 16:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:

@gudarian

l'unica cosa sicura è che con la "liberalizzazione" della siria, gli usa hanno definitivamente circondato l'iran.


Dipende sempre da quanto peso potranno avere gli USA in Siria e quale sarà il loro legame finale con il nuovo governo. Poi, se devi fare piccoli attentati contro esponenti del regime Iraniano, non devi per forza fare la rivoluzione in Siria.
Mesi fa sono stati fatti saltare in aria degli ingegneri nucleari iraniani e di sicuro all'epoca non c'era ancora una guerra civile in Siria.

perspicace
Inviato: 19/7/2012 16:16  Aggiornato: 19/7/2012 16:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Ma avresti anche ragione se avessero trovato un PASSAPORTO americano.

Si in tal caso ci sarebbero ovvie ragioni si superamento doganale.

Invece NO hanno trovato addosso all'attentatore una PATENTE americana.

Capito libertà11 una patente non un passaporto.

Si evincono due cose da una patente americana una è che guidava in america, l'altra che è stato in america.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
liberta11
Inviato: 19/7/2012 16:19  Aggiornato: 19/7/2012 16:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Ma sai quanti terroristi vivono in America e in Europa?

In Inghilterra poi esistono personaggi estremisti che sono ben conosciuti e fanno propaganda jihad pubblicamente, dai su... ma di che stiamo parlando? Questo è il mondo di oggi e solo un idiota potrebbe pensare che la guerra ad una qualsiasi nazione mediorientale significherebbe una reale guerra al terrorismo.

Il terrorismo oggi è ovunque, non è come la Germania nazista (cioè bombardi e vinci ponendo fine alla guerra).

Se il terrorista aveva una patente americana, non cambia un granché il mio discorso (anzi, semmai allontana definitivamente la pista iraniana).

perspicace
Inviato: 19/7/2012 16:20  Aggiornato: 19/7/2012 16:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Si ma ne apre una Americana.

E se neghi questo sei in malafede.

Citazione:
Ma sai quanti terroristi vivono in America e in Europa?


No, tu invece lo sai?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
gudarian
Inviato: 19/7/2012 16:25  Aggiornato: 19/7/2012 16:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
come indicavo prima, se controlli sulla mappa, la caduta della siria significa la fine di ogni possibile alleato iraniano nel medio oriente e la contemporanea copertura delle coste del mediterraneo grazie anche alle modifiche di regime apportate ai paese del nord africa. Ora Israele è relativamente sicuro da attacchi terrestri ed in più i mericani possono usare i porti del mediterraneo per portare il loro attacco all'iran.

Per quanto riguarda l'attentato bulgaro, credo che sia opera di un pazzo, completamente estraneo ai giochi attualmente in corso in medio oriente.

Una domanda, ma l'attentatore, come poteva essere arrivato in bulgaria se non aveva un passaporto con se ma solo la patente? Non mi risulta essere un documento valido per l'espatrio.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
liberta11
Inviato: 19/7/2012 16:28  Aggiornato: 19/7/2012 16:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:

No, tu invece lo sai?


So che ce ne sono abbastanza per mettere su un gran casino, ma non te lo dico io, te lo dice qualsiasi esperto e non di terrorismo.

Il problema è che tutti pensano al terrorista come una persona che proviene dal medioriente, sempre e comunque... questo è l'errore.

Ci sono tantissimi figli di immigrati, di seconda o terza generazione, che non guardano di buon occhio all'occidente (e non solo per motivi religiosi).

Perciò, è naturale ed ovvio credere che già nel nostro continente esistano persone estremiste (ma basti ricordarsi come ho già detto certi personaggi degli ultimi anni).

Ti posso anche dire che uno sicuro lo trovi a Latina. Rilasciò diversi anni fa un intervista alle Iene nella quale dichiarava che uccidere i bambini nel nome dell'Islam poteva essere considerato come qualcosa di giusto.
Lo disse lui, con la telecamera accesa, senza alcun problema.

Capisci ora il mio discorso?

-----

@gudarian

Dal punto di vista dei possibili attacchi terrestri, sono d'accordo con te.

perspicace
Inviato: 19/7/2012 16:39  Aggiornato: 19/7/2012 16:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Ti posso anche dire che uno sicuro lo trovi a Latina. Rilasciò diversi anni fa un intervista alle Iene nella quale dichiarava che uccidere i bambini nel nome dell'Islam poteva essere considerato come qualcosa di giusto. Lo disse lui, con la telecamera accesa, senza alcun problema.



oh my god!!

E secondo te la propaganda anti-islamica dove la trasmettono se non in Televisione??

Tu mi vuoi dire che siccome uno a venduto un intervista a mediaset a Latina: "ci sono terroristi che ammazzano bambini e pensano sia giusto".

Ma dai. . .

Prima hai detto, Citazione:
Si, ma neanche a vivere con i paraocchi, dove tutto è complotto.


Il complotto c'è e lo ha organizzato chi ha fatto esplodere l'autobus.

Gli attentati sono per definizione "complotti".

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
gudarian
Inviato: 19/7/2012 16:46  Aggiornato: 19/7/2012 16:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Il complotto c'è e lo ha organizzato chi ha fatto esplodere l'autobus.


questo non è vero, altrimenti dobbiamo credere al complotto anche per l'attentato alla scuola di Brindisi. Purtroppo vanno messo in conto che esistono dei pazzi che possono, seguendo certe loro motivazioni, decidere di colpire in un certo momento certi obiettivi ed un pullman in bulgaria non richiede particolari capacità tattiche\strategiche.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
perspicace
Inviato: 19/7/2012 16:54  Aggiornato: 19/7/2012 16:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Ma che cazzo le facciamo a fare le indagini tanto nell'epoca dei "cibi preconfezionati" c'è sempre qualcosa da mettere sotto ai denti: "il pazzo isolato".

scusate ma le autorità Italiane non hanno mica scartato l'ipotesi di un complice per i fatti di brindisi anzi da come dichiarano gli inquirenti resta un ipotesi altamente probabile.

Scegliete meglio i vostri esempi, please.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
gudarian
Inviato: 19/7/2012 17:02  Aggiornato: 19/7/2012 17:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
mi sembri un pochino agitato, tranquillo e rilassato, un bel respiro forza....

Prova ad astrarti dal concetto di pazzo isolato, il fatto che per suoi scopi, insieme o no ad altri abbia fatto esplodere una bomba davanti ad una scuola e che poi tutti abbiano cominciato con la solita solfa della mafia (iran), che la scuola era intitolata alla moglie di Falcone (ebrei)....

Invece non centrava nulla di tutto questo....

Visto non era difficile, aveva un senso l'esempio, che poi tu non l'abbia capito.....


Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
perspicace
Inviato: 19/7/2012 17:30  Aggiornato: 19/7/2012 17:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
mi sembri un pochino agitato, tranquillo e rilassato, un bel respiro forza....


Faccio bene ad essere agitato sono morte delle persone. Piuttosto tu che metti faccine che ridono non ti sembra d'esser fuori luogo?

Comunque si il tuo parallelismo potrebbe reggere se ha differenza di di come dici tu si fosse pensati subito alla pista mafiosa cosa che non si è fatta, anzi gli inquirenti già a inizio indagini dichiaravano che non era lo stile delle mafie attentare alla vita di studentesse.


Bashar al-Assad si è ritirato a Latakia, dopo che tutti i suoi più stretti collaboratori sono stati trucidati, tempo due settimane e la Siria sarà stata rovesciata e con essa l'Iran perde un alleato.

Nello stesso periodo un attentato in Bulgaria ai danni di Israele viene messo in atto.

Le prove fisiche ci portano sulla pista americana.

Ma dato che ora l'Iran è rimasto solo puta caso esce fuori un bel pretesto per Israele e quindi anche per il suo maggiore alleato gli USA di muovere guerra contro l'Iran.

Adesso possiamo arrivare a due conclusione se è come pensi tu cioè che :" è stato un pazzo isolato" allora non muoveranno guerra.

Se è come dico io cioè "che questo attentato è stato fatto con il chiaro intento di esser usato come pretesto" allora muoveranno guerra a breve.

ai posteri. . .

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
gudarian
Inviato: 19/7/2012 19:40  Aggiornato: 19/7/2012 19:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Se è come dico io cioè "che questo attentato è stato fatto con il chiaro intento di esser usato come pretesto" allora muoveranno guerra a breve.


Pretesti piuttosto stiracchiati, Non credo che gli serva un attentato in bulgaria per scatenare una guerra contro l'iran, le cose le fanno in grande, per attaccare l'afganistan hanno tiratu giù due torri.

Comunque la prima cosa che hanno detto su Brindisi è che era stata la mafia.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
peonia
Inviato: 19/7/2012 20:16  Aggiornato: 19/7/2012 20:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
e' O.T. ma lo posto per chi ha creduto che fosse una bufala....il governo americano ha subito posto fuorilegge.....


http://www.iconicon.it/blog/2012/07/keshe-technology-funziona-con-certezza/

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
clausneghe
Inviato: 19/7/2012 20:18  Aggiornato: 19/7/2012 20:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Salve..
Citaz
La differenza è che i militari prussiani agivano di propria iniziativa,

La differenza è anche che i Prussian non conoscevano e tanto meno la usavano, la "bomba umana", quella che -curiosamente e miracolosamente salta fuori al momento giusto e nel posto giusto..

Gli amici Kipputi, ma non solo loro, ne hanno uno stock di queste "bombe umane" e se nel caso le fabbricano su misura e sul posto..

E' evidente che i soliti noti (per noi che sapevamo) soffiano con il mantice nel fuoco della guerra... quella grossa..

Paulo
Inviato: 19/7/2012 20:53  Aggiornato: 19/7/2012 20:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
L'attentato a Hitler non era che un ramo della Operazione Walkiria. L'altro, non meno importante, era l'organizzazione a Berlino della presa e della gestione del potere da parte dei militari golpisti.
Questa parte, invece, è del tutto mancata a Damasco anche perché né a Damasco, né ad Istambul c'è qualcuno che sia in grado di governare il Paese al posto del Governo attuale.
L'attentato, invece, ha, ancora una volta, messo in evidenza le profonde carenze dell'apparato di intelligence siriano.
L'azzeramento dei vertici incapaci potrebbe sortire un risultato inatteso per gli attentatori: che i vertici eliminati vengano rimpiazzati da persone più capaci.
Anche perché sarebbe ben difficile trovarne altri che siano ancor più inetti.

Jurij
Inviato: 19/7/2012 20:59  Aggiornato: 19/7/2012 20:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
perspicace
Citazione:
Bashar al-Assad si è ritirato a Latakia, dopo che tutti i suoi più stretti collaboratori sono stati trucidati, tempo due settimane e la Siria sarà stata rovesciata e con essa l'Iran perde un alleato.

Purtroppo è proprio così …

Spero nell’organizzazione persiana che resistette a Saddam, ma forse a quell’epoca l’Iran era più forte, se non nel settore bellico, sicuramente nella coesione del popolo.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 19/7/2012 21:06  Aggiornato: 19/7/2012 21:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
DjGiostra
Citazione:
Ho visto il film con Tom Cruise sul fallito attentato di Hitler e devo dire che
mi e' piaciuto..

Idem come sopra.

Nel film poi si vede l’importanza a quell’epoca (e forse anche oggi) di prendere in mano le comunicazioni, cosa chiave nell’Operazione Valkiria.

Fosse andato in fretta il golpe a Berlino, anche la non morte di Hitler non avrebbe più cambiato le sorti della “lancetta della bilancia”, ma … è andata così …

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 19/7/2012 21:11  Aggiornato: 19/7/2012 21:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Ricordo bene ancora i primi giorni di potere di Assad, era stato pubblicizzato molto bene anche dai media.

Il fatto fu che si presento ad un posto di frontiera sotto falso nome per mettere alla prova la correttezza di chi ci lavorava.

Come il megadirettore che sotto le spoglie di un normale cliente viene allo sportello e verifica il buon funzionamento del sistema.

Quanta acqua è passata ...

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
giupir
Inviato: 19/7/2012 21:32  Aggiornato: 19/7/2012 22:07
So tutto
Iscritto: 10/9/2011
Da:
Inviati: 19
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
...Apprezzo sempre letture di cronaca con visioni alternative, ma dare dei pezzenti al popolo Siriano... mi pare fuori luogo, un popolo le cui origini, storia è cultura possono insegnare a gran parte del mondo "cosidetto civile", proprio non lo condivido.
PEZZENTI, lo diventeranno, ( semmai), se i Siriani dissidenti e no, non capiranno che così facendo subiranno la stessa sorte di altri popoli, come l'Irak,
l'Afganistan, e non ultimo il popolo Libico.
La manovra in atto ha la stessa matrice di eventi già visti.
TROVATE UN ACCORDO FRA DI VOI E TENETE FUORI CHI VUOLE CHE CIO' NON AVVENGA.
Per quanto riguarda l'accostamento con eventi accaduti nella seconda guerra mondiale, Vorrei sapere da qualcuno di voi se è ha conoscenza di un intervento bellico di ultima generazione che non abbia lo zampino dei soliti noti.
Oggi vengono alla luce fatti di quel periodo, che coinvolgono gli USA e i suoi alleati, come manovratori dell'evento.
E sinceramente sono stufo di sentire dire che l'alternativa era l'avanzata dell' URSS sull'occidente.
Il Medio Oriente è la culla di tutte le civiltà, eppure viene trattata come se fosse il male assoluto, poi dopo aver ottenuto ciò che vogliono li lasciano a se stessi.
L'importante non è avere il petrolio e le risorse energetiche di questo o quel paese, l'importante e metterci il culo e dire: OK ora ci siamo noi!
Io personalmente li ritengo LOCUSTE.
Ger divide et impera!

trotzkij
Inviato: 19/7/2012 22:23  Aggiornato: 19/7/2012 22:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
Polidoro
Inviato: 19/7/2012 22:38  Aggiornato: 19/7/2012 22:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Scusate tanto ma .... questa storia dei PEZZENTI:
Mi sembra evidente che Massimo riporta la Versione ufficiale che viene detta da tutti i merdia e cioè che un gruppo di civili, di gente normale, come me e voi, si è messa in lotta contro il Tiranno Assad: il "cosiddetto esercito di liberazione siriano"

Quindi, dice Massimo, è altamente improbabile, che questa banda di pezzenti qualunque abbia potuto sapere dove fossero gli uffici dei servizi segreti, quando si potevano trovare le persone giuste da colpire (aggiungo io), e poi colpirli con tale mirabile precisione.

Queste sono le favole moderne che vengono raccontate: popoli che si rivoltano contro i cattivi tiranni e che, naturalmente (come al cinema), vincono, Rivoluzioni che si propagano per osmosi o, meglio, per contagio ... meraviglioso: come si fa a credere a tali .... balle ?

Se fosse vero a quest'ora il mondo sarebbe un giardino di pace.

NON è ovvio che NON POSSONO essere stati loro (cittadini qualunque, "pezzenti") a fare una cosa del genere ? Non ci vuole Piero Angela per capirlo ... o no ?

Per la Bulgaria: il Mossad era da tempo che "avvertiva" che c'erano infiltrazioni di islamici, iraniani, possibili attentati ..... .... !! e poi, puntualmente, succede quello che LORO avevano genialmente previsto. Ma guarda un po' ?

Come fanno a sapere sempre tutto, ... a New York, a Londra .... come fanno a essere così BRAVI ?

Mi si dirà: ovvio, hanno infiltrato i terroristi .. aah già, ecco, ecco come: li infiltrano così bene che praticamente ci sono solo loro, come terroristi !

La prima gallina che canta ... oppure, com'era ? ....
La gallina che canta prima
è quella che fa l'uovo domattina ? .

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
dr_julius
Inviato: 20/7/2012 0:03  Aggiornato: 20/7/2012 0:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Preveggenze...

Clinton urges Assad regime
Citazione:

The US Secretary of State said further that the Syrian opposition “is getting more effective in defense of themselves and going on the offensive against the Syrian military”, warning that the Syrian state could collapse “The sand is running out of the hourglass on Syrian dictator Bashar al-Assad’s regime”, Clinton said Sunday, adding that there is still a chance for protecting Syria from devastating attacks which will have impact on the whole region.


... e depistaggi

L'attentatore di Burgas identificato: mehdi-mohammad-hezali

Citazione:
Secondo il ministro dell’interno bulgaro, citato dalla polizia, l’attentatore si chiamava Mehdi Mohammed Ghezali, aveva 33 anni ed un cittadino svedese di discendenza algerina.
[...]
Ghezali era stato detenuto a Guantanamo, e i documenti che riguardavano la sua detenzione erano stati diffusi da Wikileaks nel lotto dei cosiddetti “Guantanamo files”.
[...]
Le autorità svedesi e bulgare hanno smentito l’identificazione dell’attentatore come Mehdi Ghezali che era stata data “dai media bulgari”



NB: hanno dovuto smentire il Ministro degli Interni!!!

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Jurij
Inviato: 20/7/2012 6:29  Aggiornato: 20/7/2012 6:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Polidoro
Citazione:
Quindi, dice Massimo, è altamente improbabile, che questa banda di pezzenti qualunque abbia potuto sapere dove fossero gli uffici dei servizi segreti, quando si potevano trovare le persone giuste da colpire (aggiungo io), e poi colpirli con tale mirabile precisione.

Queste sono le favole moderne che vengono raccontate: popoli che si rivoltano contro i cattivi tiranni e che, naturalmente (come al cinema), vincono, Rivoluzioni che si propagano per osmosi o, meglio, per contagio ... meraviglioso: come si fa a credere a tali .... balle ?

Se fosse vero a quest'ora il mondo sarebbe un giardino di pace.

NON è ovvio che NON POSSONO essere stati loro (cittadini qualunque, "pezzenti") a fare una cosa del genere ? Non ci vuole Piero Angela per capirlo ... o no ?

Per la Bulgaria: il Mossad era da tempo che "avvertiva" che c'erano infiltrazioni di islamici, iraniani, possibili attentati ..... .... !! e poi, puntualmente, succede quello che LORO avevano genialmente previsto. Ma guarda un po' ?

Come fanno a sapere sempre tutto, ... a New York, a Londra .... come fanno a essere così BRAVI ?

Mi si dirà: ovvio, hanno infiltrato i terroristi .. aah già, ecco, ecco come: li infiltrano così bene che praticamente ci sono solo loro, come terroristi !


Sottoscrivo in pieno tutto.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 20/7/2012 6:47  Aggiornato: 20/7/2012 6:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Scusate l’ot, ma questa è impressionante.
Stamani alla RSI (radio svizzera italiana) stavano discutendo del razzo Saturno, quello in pratica che portò gli astronauti sulla luna.

Pensate alla boiata che hanno sparato, a detta di un personaggio che stava commentando l’operazione della nasa, la tecnologia e il lavoro svolto per assemblare il razzo a quei tempi sarebbe, udite udite, difficilmente fattibile ai giorni nostri !!!!

Ma si può mettere i piedi così avanti?

L’abbiamo capito che non essendoci stati sulla luna (perché forse comunque impossibile), anche ai giorni nostri un’impresa del genere non sarebbe fattibile, ma se lo si sa che non ci siamo stati e si è raccontata una balla, basta dirlo semplicemente “… la nasa ha preso per il culo per decenni la popolazione del globo…” (così difficile?), non raccontare fesserie che la tecnologia degli anni 60 fosse superiore a quella di oggi ….. ma va la con le baggianate… e noi pure la paghiamo questa radio ….

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
DjGiostra
Inviato: 20/7/2012 7:28  Aggiornato: 20/7/2012 7:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Juri:
Interessante il tuo post ma potresti spostarlo nel topic riferito alla luna ?
Cosi magari se ne parla !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
martin
Inviato: 20/7/2012 7:38  Aggiornato: 20/7/2012 7:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
I pezzenti all'opera :

http://quebec.huffingtonpost.ca/2012/07/19/les-rebelles-syriens-frontiere-irak_n_1687325.html

... ma naturalmente la notizia del simpatico trattamento riservato ai soldati prigionieri deve essere confermato da fonte indipendente... probabilmente l'Osservatorio Salafista dei diritti dell'uomo...

noalgregge
Inviato: 20/7/2012 7:46  Aggiornato: 20/7/2012 7:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
@ Gekko e Rickard

Va da se che i mercenari sono innominabili, e sono d'accordo con voi, ma mi sembrava nell'articolo, che Massimo volesse intendere la visione comune (ufficiale) della "guerra", non quella ufficiosa.

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
liberta11
Inviato: 20/7/2012 9:14  Aggiornato: 20/7/2012 9:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
@perspicace
oh my god!!

E secondo te la propaganda anti-islamica dove la trasmettono se non in Televisione??

Tu mi vuoi dire che siccome uno a venduto un intervista a mediaset a Latina: "ci sono terroristi che ammazzano bambini e pensano sia giusto".

Ma dai. . .



La propaganda anti-islamica alle iene non l'ho mai vista e quella fu l'unica volta in cui venne intervistato un estremista islamico (se non ricordo male) in 10 anni di trasmissioni, perciò non diciamo fesserie.

Se poi andiamo a vedere non sono mai stati una trasmissione a favore della guerra o del governo Berlusconi (o di Bush), ANZI... perciò dai su, lascia stare.

Il tizio estremista in questione aveva rilasciato un intervista su un giornale e il signor Alessandro Sortino (mi sembra di ricordare che fosse lui), che tra l'altro litigò proprio con Mediaset anni fa per una questione di CENSURA, lo andò a trovare e gli fece più o meno questa domanda:

"Secondo lei è giusto, che per combattere gli Americani, si uccidano anche donne e bambini negli attentati"?

L'imam gli rispose: "Si, è giusto sacrificare anche donne e bambini in nome dell'Islam".

FINE. A te pare così incredibile? A me pare incredibile che anche in altri luoghi dell'occidente a questi signori venga permesso di fare propaganda.

Se vai in Inghilterra, ne trovi a centinaia forse migliaia di persone che la pensano così (ma forse tu evidentemente, ancora una volta, ignori che esistano).

Poi se per te queste cose non esistono, allora probabilmente anche la Mafia deve essere un invenzione.

P.S. Pensare che tutto il male del mondo arrivi dall'Islam è ridicolo quanto dire che non esistano estremisti o fondamentalisti islamici.

----------------------------------------

Comunque, chiamatemi cinico, ma io non vedo perchè le tasse degli italiani per bene debbano finanziare il terrorismo internazionale, mentre sempre con le stesse tasse TEORICAMENTE lo combattiamo nel mondo... w la coerenza

- http://www.repubblica.it/esteri/2012/07/19/news/urru_ostaggi_in_burkina_faso-39332981/?ref=HRER2-1

- http://africaexpress.corriere.it/

Ne salvi 3, per ammazzarne in futuro... quanti?

Ma farsi una bella assicurazione? E se non è possibile impedire di partire senza un esercito privato come protezione? Se c'è una cosa che poi mi fa incaxxare, sono quelli che vengono liberati e che poi dicono: "Ci voglio tornare".

CIOE' MA VAFF****.

Il prossimo 11 settembre potrebbe davvero essere finanziato dall'occidente, senza bisogno delle teorie del complotto a questo punto.

liberta11
Inviato: 20/7/2012 9:44  Aggiornato: 20/7/2012 9:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Ora, domanda molto importante:

Da mesi si parla di tutto e di più in TV e su Internet... ma perchè nessuno parla dell'Ungheria come nazione ormai sempre più vicina al nazismo?

Quanti di voi sanno di questa situazione sconcertante?

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/lungheria-va-verso-il-fascismo/2174760

/OT ma meritava.

gudarian
Inviato: 20/7/2012 9:55  Aggiornato: 20/7/2012 9:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
notizia vecchia (21 febbraio 2012), comunque dopo tale tentativo il buon Viktor Orbàn ha dovuto far marcia indietro, le lobby finanziarie, quelle da cui ha cercato di divincolare il suo paese, non gli hanno consentito di proseguire sui suoi passi, minacciandogli un blocco degli aiuti finanziari e quindi il collasso economico del paese.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
FedeV
Inviato: 20/7/2012 10:04  Aggiornato: 20/7/2012 10:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Che coincidenza ieri in prima pagina sui giornali l'attentato al bus israeliano e nelle pagine interne, quasi inosservata, la notizia di questo attentato. Ma come ben sappiamo c'è terrorismo e terrorismo.

illupodeicieli
Inviato: 20/7/2012 10:09  Aggiornato: 20/7/2012 10:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Forse mi sbaglio ma sembra che se una nazione "importante" ha bisogno di risorse o mercati, è sufficiente che finanzi e armi un buon gruppo di cittadini della nazione interessata, e poco per volta attraverso elezioni truccate o una guerra civile possa ,nell'ordine, mettere al governo qualcuno di proprio gradimento, appropriarsi quindi delle relative risorse o aprirsi nuovi mercati (di uomini o cose poco importa). Tuttavia scelte del genere, eticamente discutibili, possono compierle nazioni governate da multinazionali, infatti poco cambia se negli Usa c'è un presidente come Bush o Clinton, nè mi pare sia cambiato qualcosa in politica estera in Francia (entrambe le nazioni avevano annunciato di ritirarsi,entro quale anno non ricordo, dall'Afghanistan, ma chissà se lo faranno). Mi preoccupa la velocità con cui le primavere arabe si sono sviluppate: in tempi passati ci volevano anni per rovesciare governi o dittatori, e non mi pare che gente come Mubarack o Gheddafi, fossero al potere da alcuni giorni. Quanto al destino nostro, di presunti occidentali , avendo perso la nostra identità, forse anche perchè non la condividevamo e non ci piaceva, occorre costruirne un'altra, e per farlo ci vuole tempo ma sopratutto ispirazione e consapevolezza: se pensiamo di essere massa o invece riteniamo di essere individui. La percezione che ho nel vedere gruppi di persone urlanti nelle varie piazze del medio oriente è quella di una massa di individui non pensanti: persone che ,secondo me, obbediscono a un richiamo, come militari coreani o cinesi marcianti e obbedienti. Molte volte mi domando se hanno bambini, famiglie, e se fanno e che cosa nel tempo libero e sempre che ne abbiano. Mi direte che non capisco un tubo: e infatti proprio perchè non capisco o capisco male, è il motivo per cui mi interrogo. E so bene che mentre quelli ,ammesso che siano controllati, lo sono in massa, è assai probabile che io o latri siamo controllati singolarmente o con modalità diverse o più raffinate. Ma ciò non cambia la mia percezione della realtà e l'idea (sbagliata?) che ho. Che poi Assad abbia i giorni contati è possibile, anche se avrei pensato che prima di lui venissero messi fuori gioco o fatti fuori Ahmadinejad o Putin: è vero che ci hanno provato con le elezioni, ma mi pare che sia stato ridimensionato solo l'iraniano.

Giano
Inviato: 20/7/2012 10:10  Aggiornato: 20/7/2012 10:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Comunque, chiamatemi cinico, ma io non vedo perchè le tasse degli italiani per bene debbano finanziare il terrorismo internazionale

Hai ragione, l'acquisto di 90 cacciabombardieri F35 dagli yenkees ( dodiciMILIARDI di €) e' uno scandalo. Gli "Italiani per bene" pero' non sembrano accorgersene. 

gudarian
Inviato: 20/7/2012 10:26  Aggiornato: 20/7/2012 10:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
La strategia orchestrata dagli usa è la stessa che dal dopoguerra ad oggi è stata perpetrata in italia e paesi affini occidentali. In grecia gli usa provocarono un golpe dei colonnelli, simile in portogallo, l'italia era un paese sostanzialmente più evoluto con una cultura democratica maggiore, quindi si cercò di controllarla mediante la strategia del terrore. La loro parola d'ordine era "Destabilizzare per stabilizzare". Nulla di nuovo sotto il sole, per controllare l'europa ora bastano gli attacchi speculativi finanziari, per il medio oriente, serve ancora la buona vecchia clava, quindi non parlerei troppo di primavere arabe.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
Maksi
Inviato: 20/7/2012 10:29  Aggiornato: 20/7/2012 10:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
@Liberta11

OT:
Era una operaZIONe propagandistica.
I media battevano molto su questo punto mesi fa, perche' Orban perseguiva una politica di sovranizzare alcune istituzioni nazionali... come,per esempio, la banca centrale (ma che coincidenza!). Poi, i "media imparziali", hanno subito iniziato a classificare le azioni del governo ungherese come deriva nazi-fascista e altre stronzate simili (con la comparsa adirittura di manfestazioni "oceaniche" di oppositori del "regime"... si inizia sempre cosi'). Adesso, che hanno raggiunto i loro obbiettivi di normalizzazione democratica (cioe' sottomissione politica, economica verso l'UE) si e' calmato tutto... Che bello, il nazsimo in Ungheria non c'e' piu'... e non si e' sparato nemmeno un colpo. Che bella la demo(n)crazia...

Una domanda riferente alla questione terroristica.
Ma, secondo te, e' tutto casuale che la "propaganda islamista" sia fatta sul suolo europeo e che le cellule vengono formate proprio nel cuore dell'occidentalita': Inghilterra, Germania, Francia, Svezia... non e' forse che...? oppure e' possibile che siamo cosi' democratici, che permettiamo (cioe' che le istituzioni permettano) adirittura che si propaga il terrorismo verso noi stessi? Secondo me ci sono due possibilita': o i servizi segreti sono cosi' incompeteneti di non vedere sotto il loro naso (ma poi non sarebbero capaci di montare un 11/9), oppure...

Sulle Iene come paladini dell'informazione libera... meraviglioso. Queste operazione mediatiche sono atte ad isolare dei problemi (costruiti) a finche' si possa costruire una "soluzione"= non combattiamo certa gente che ammazza i bambini... siamo i buoni... il nostro mondo deve vincere, altrimenti vincono loro

eco3
Inviato: 20/7/2012 10:30  Aggiornato: 20/7/2012 10:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
@ liberta11

Citazione:
Il tizio estremista in questione aveva rilasciato un intervista su un giornale e il signor Alessandro Sortino (mi sembra di ricordare che fosse lui), che tra l'altro litigò proprio con Mediaset anni fa per una questione di CENSURA, lo andò a trovare e gli fece più o meno questa domanda:
"Secondo lei è giusto, che per combattere gli Americani, si uccidano anche donne e bambini negli attentati"?
L'imam gli rispose: "Si, è giusto sacrificare anche donne e bambini in nome dell'Islam".



L'imam, eh?
E che ne pensi di M. Albright, ambasciatrice Usa all’Onu, che nel 1996 alla CBS che le chiedeva una opinione sulle sanzioni che avevano causato e causavano la morte di migliaia di bambini iracheni (negli ospedali mancavano pure gli anestetici), dichiarò: "Penso sia una dura scelta, ma noi pensiamo che valga questo prezzo da pagare" ?

motus in fine velocior
totalrec
Inviato: 20/7/2012 10:56  Aggiornato: 20/7/2012 10:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
ma perchè nessuno parla dell'Ungheria come nazione ormai sempre più vicina al nazismo?


Perché si esita, ormai, a dare le buone notizie, per timore che non si avverino.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
trotzkij
Inviato: 20/7/2012 11:04  Aggiornato: 20/7/2012 11:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
eco3
Inviato: 20/7/2012 11:33  Aggiornato: 20/7/2012 11:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Perché si esita, ormai, a dare le buone notizie, per timore che non si avverino.



motus in fine velocior
giupir
Inviato: 20/7/2012 12:13  Aggiornato: 20/7/2012 12:13
So tutto
Iscritto: 10/9/2011
Da:
Inviati: 19
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
...Ho letto, e sto seguendo abbastanza l'ordine delle notizie e degli sviluppi della GUERRA in Siria, è sinceramente non ho letto nulla riguardo ai PEZZENTI,
probabilmente mi sarà sfuggito.
Inoltre, nessuno ha colpevolizzato l'articolo scritto da Massimo, ma allo stesso tempo credo che Massimo abbia apprezzato commenti diversi dalla sua opinione, avergli fatto notare che le parole oltre ad avere un preciso significato hanno anche un peso, voleva essere solo un modo per disapprovare tale termine riferito ad persone.
Se la Leadership Siriana è come affermano tutti i media internazionali, c'è d'aspettarsi solo una cosa l'intervento diretto dell'occidente come in Libia, in Irak in Afganistan, e in tutti quei paesi dove sono avvenuti interventi di "pace".
...Butto li un'ipotesi, proviamo ad immaginare L'italia come la Libia, dove una parte di popolazione decide di armarsi perchè il governo centrale non gli piace, secondo voi ci sarebbe un intervento internazionale a favore di una delle parti?
o pensate che una cosa simile non sia attuabile in Italia?

gudarian
Inviato: 20/7/2012 12:18  Aggiornato: 20/7/2012 12:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
assolutamente no, in italia non sarebbe possibile una guerra civile, ci vogliono decenni di fame per armare le persone.....

Ognuno di noi ha troppo da perdere con una rivolta violenta

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
totalrec
Inviato: 20/7/2012 12:53  Aggiornato: 20/7/2012 12:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
in italia non sarebbe possibile una guerra civile, ci vogliono decenni di fame per armare le persone


Per quello non c'è problema. Te le armano il Qatar e la CIA, e ti mandano pure interi contingenti di tagliagole addestrati, travestiti da "contestatori del regime". Il problema è avere alle redini dell'Italia un gruppo d'interessi che desti preoccupazione negli Stati Uniti, anziché una congrega di sguatteri e leccapiedi. Questo sì è piuttosto fantascientifico.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
eco3
Inviato: 20/7/2012 12:55  Aggiornato: 20/7/2012 12:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
@ gudarian

Citazione:
Ognuno di noi ha troppo da perdere con una rivolta violenta


Diciamo la verità: c'è da essere orgogliosi di abitare questa espressione geografica e far parte di una popolazione che ha un così alto senso della dignità.

motus in fine velocior
gudarian
Inviato: 20/7/2012 12:59  Aggiornato: 20/7/2012 12:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Diciamo la verità: c'è da essere orgogliosi di abitare questa espressione geografica e far parte di una popolazione che ha un così alto senso della dignità.


Allora comincia tu a far la rivoluzione, oppure trasferisciti in altri lidi dove puoi liberare il Che Guevara che è in te

Le chiacchiere, gratuite e senza responsabilità.

Cosa fai tu per il bene di questo paese?

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
gudarian
Inviato: 20/7/2012 13:02  Aggiornato: 20/7/2012 13:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Per quello non c'è problema. Te le armano il Qatar e la CIA, e ti mandano pure interi contingenti di tagliagole addestrati, travestiti da "contestatori del regime". Il problema è avere alle redini dell'Italia un gruppo d'interessi che desti preoccupazione negli Stati Uniti, anziché una congrega di sguatteri e leccapiedi. Questo sì è piuttosto fantascientifico.



a volte ho paura che non abbiate un minimo di conoscenza della nostra storia recente....

Ma il periodo stragista, le br, le bombe alle stazioni e sui treni, a cosa sono servite?

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
totalrec
Inviato: 20/7/2012 13:15  Aggiornato: 20/7/2012 13:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Ma il periodo stragista, le br, le bombe alle stazioni e sui treni, a cosa sono servite?


A riempire i giornali, internet e le zucche degli scemi di lacrimevoli fanfaluche sulla "violensa" e sull'"estremismo". Ad evitare accuratamente che il popolastro, rimbecillito dalle deflagrazioni, si ponesse domande meno cretine sulle strategie internazionali e sui reali interessi che c'erano dietro. Sono state utilissime.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
gudarian
Inviato: 20/7/2012 13:18  Aggiornato: 20/7/2012 13:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
al tempo internet non c'era.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
eco3
Inviato: 20/7/2012 13:29  Aggiornato: 20/7/2012 13:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
@ gudarian

Le mie non sono chiacchiere senza responsabilità ma considerazioni (amare) basate sull'esperienza.
Per il bene di questa entità geografica dai cui governanti non ho mai ricevuto nulla ed ai quali non ho mai chiesto nulla in vita mia, oltre che ottemperare al servizio militare (all'epoca finalizzato alla difesa) e al pagamento di imposte, tasse e balzelli sempre crescenti, ho creato lavoro per me e per altri.
Oggi, col senno di poi, penso che avrei fatto meglio, quando l'età me lo avrebbe ancora consentito facilmente, a trasferirmi altrove.
Dove? magari in un paese qualsiasi dove per ritrovare un minimo di dignità non occorra fare, come scrivi, decenni di fame.

motus in fine velocior
crunch
Inviato: 20/7/2012 13:33  Aggiornato: 20/7/2012 13:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
liberta11

Citazione:
Quanti di voi sanno di questa situazione sconcertante?

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/lungheria-va-verso-il-fascismo/2174760


Ah beh se lo dice repubblica.....

totalrec
Inviato: 20/7/2012 13:43  Aggiornato: 20/7/2012 13:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
al tempo internet non c'era.


Ma va?
Vuoi dire che tutte le troiate sulle br, sullo stragismo, sulle bombe, ecc. che leggo sui forum, scritte da gente che sa di strategie politiche soltanto ciò che ha appreso sui giornaletti del Sergente Fury & i Suoi Ululanti Commandos, sono state scritte nel solo arco degli ultimi 15 anni?
Minchia, ne hanno fatti di straordinari...

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
sartandrea
Inviato: 20/7/2012 16:01  Aggiornato: 20/7/2012 16:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
@gudarian
Citazione:
assolutamente no, in italia non sarebbe possibile una guerra civile, ci vogliono decenni di fame per armare le persone.....

ci vogliono decenni di fame per quelli che da decenni e decenni vivono con molto poco, che non è il caso di noi italiani


Citazione:
.....Ognuno di noi ha troppo da perdere con una rivolta violenta....

guarda che per una popolazione che viveva anche di sprechi quando si ritrova a non arrivare seriamente alla fine del mese, a non avere più l'acqua calda perché ti staccano gas e luce, dire ai propri figli che non gli puoi ricaricare il cell. ecc. ecc. ecc, ti rimane poco da perdere

e a questo punto ti rimangono principalmente 2 opzioni;
o ti appendi al soffitto
o t'incazzi, soprattutto se realizzi che le tue disgrazie sono la conseguenza del "bel vivere" di una categoria di persone che sfacciatamente ti ha sfruttato

arrivare alla fame per un povero è una cosa
arrivare alla fame per quelli che fino a pochi anni fa "sprecava" è tutta un'altra cosa

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
perspicace
Inviato: 20/7/2012 17:09  Aggiornato: 20/7/2012 17:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
a volte ho paura che non abbiate un minimo di conoscenza della nostra storia recente.... Ma il periodo stragista, le br, le bombe alle stazioni e sui treni, a cosa sono servite?


Io spesso ho paura che non abbiano un minimo di conoscenza della nostra storia passata e recente. . . Ma delle infiltrazioni del Mossad, nonché dello zampino dell'Intelligence americana nelle stragi di piazza fontana e di molti altri fatti avvenuti in quegli anni nessuno vene a mai parlato?

Non sarà che forse senza quei fatti ora saremmo un popolo diverso: un popolo che non avrebbe paura di ribellarsi?

Un nuovo ordine mondiale non si fa mica in due giorni, prima bisogna imparare al popolo che se si ribella il suo paese diventa "un paese di guerra". Un paese INVIVIBILE eppoi vedrete che a nessuno verrà in mente di appoggiare un qualche forma di ribellione.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
crunch
Inviato: 20/7/2012 17:42  Aggiornato: 20/7/2012 17:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2012
Da:
Inviati: 560
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
sartandrea

Citazione:
guarda che per una popolazione che viveva anche di sprechi quando si ritrova a non arrivare seriamente alla fine del mese, a non avere più l'acqua calda perché ti staccano gas e luce, dire ai propri figli che non gli puoi ricaricare il cell. ecc. ecc. ecc, ti rimane poco da perdere


Stai scherzando? E' ovvio che non hai la minima idea di come vivano in est europa e larga parte dell' ex URSS o lo stesso nordafrica

Citazione:
arrivare alla fame per quelli che fino a pochi anni fa "sprecava" è tutta un'altra cosa


il punto e' proprio questo, cioe' che per portare TUTTO UN POPOLO alla fame ci vorranno anni, forse decenni proprio in virtu' del nostro recente passato, che e' anche e soprattutto quello dei nostri genitori o nonni ancora fortunatamente risorsa per tante persone nelle condizioni che hai citato, e comunque l'italiano non scende in piazza armi in mano, e nemmeno senza armi, ma sopporta sperando che arrivi qualcuno a risolvergli il problema.

Ecco perche' gli speculatori si accaniscono tanto con noi e non piuttosto con la Francia...per esempio. Se abbiamo i politici che abbiamo e' anche perche' siamo un popolo opportunista, politicamente superficiale, ignorante e sempre meno umile.

Se domani arrivasse qualcuno a proporci di dimezzare le accise su benzina e sigarette, di ridurre un tantino le tasse e dare un po' di figa gratis ogni venerdi sera prenderebbe il 70% dei voti e nessuno si chiederebbe come potrebbe realizzare tutto questo e a scapito o vantaggio di chi.

liberta11
Inviato: 20/7/2012 19:04  Aggiornato: 20/7/2012 19:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:

@giano

Hai ragione, l'acquisto di 90 cacciabombardieri F35 dagli yenkees ( dodiciMILIARDI di €) e' uno scandalo. Gli "Italiani per bene" pero' non sembrano accorgersene.


Infatti quella è un altra vergogna (e io non voto da quando ne ho la possibilità, proprio per la poca democrazia REALE che abbiamo), che si aggiunge al fatto che poi noi finiamo per finanziare lo stesso terrorismo internazionale che dovremmo combattere con altri soldi.

Citazione:

@eco3

L'imam, eh?
E che ne pensi di M. Albright, ambasciatrice Usa all’Onu, che nel 1996 alla CBS che le chiedeva una opinione sulle sanzioni che avevano causato e causavano la morte di migliaia di bambini iracheni (negli ospedali mancavano pure gli anestetici), dichiarò: "Penso sia una dura scelta, ma noi pensiamo che valga questo prezzo da pagare" ?



Si l'imam.
Su Albright penso più o meno quello che penso dell'imam... sei un/una *******.


Citazione:

@totalrec
Perché si esita, ormai, a dare le buone notizie, per timore che non si avverino.


Heil Hitl... ehm, Heil totalrec?


Citazione:

@crunch

Ah bhè se lo dice Repubblica...


Non è solo Repubblica, cerca e informati.

liberta11
Inviato: 20/7/2012 19:08  Aggiornato: 20/7/2012 19:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:

@maksi

1- Era una operaZIONe propagandistica.
I media battevano molto su questo punto mesi fa, perche' Orban perseguiva una politica di sovranizzare alcune istituzioni nazionali... come,per esempio, la banca centrale (ma che coincidenza!). Poi, i "media imparziali", hanno subito iniziato a classificare le azioni del governo ungherese come deriva nazi-fascista e altre stronzate simili (con la comparsa adirittura di manfestazioni "oceaniche" di oppositori del "regime"... si inizia sempre cosi'). Adesso, che hanno raggiunto i loro obbiettivi di normalizzazione democratica (cioe' sottomissione politica, economica verso l'UE) si e' calmato tutto... Che bello, il nazsimo in Ungheria non c'e' piu'... e non si e' sparato nemmeno un colpo. Che bella la demo(n)crazia...

2- Una domanda riferente alla questione terroristica.
Ma, secondo te, e' tutto casuale che la "propaganda islamista" sia fatta sul suolo europeo e che le cellule vengono formate proprio nel cuore dell'occidentalita': Inghilterra, Germania, Francia, Svezia... non e' forse che...? oppure e' possibile che siamo cosi' democratici, che permettiamo (cioe' che le istituzioni permettano) adirittura che si propaga il terrorismo verso noi stessi? Secondo me ci sono due possibilita': o i servizi segreti sono cosi' incompeteneti di non vedere sotto il loro naso (ma poi non sarebbero capaci di montare un 11/9), oppure...

3- Sulle Iene come paladini dell'informazione libera... meraviglioso. Queste operazione mediatiche sono atte ad isolare dei problemi (costruiti) a finche' si possa costruire una "soluzione"= non combattiamo certa gente che ammazza i bambini... siamo i buoni... il nostro mondo deve vincere, altrimenti vincono loro



1- Se qualcuno è convinto di quello che dici è un problema suo.
Per quello che ho letto io in Ungheria la situazione non è ancora buona, manco lontanamente:

- http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/01/04/democrazia-stato-autoritario-lungheria-orban-chiude-anche-sulla-liberta-stampa/181533/

- http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2012/04/17/ungheria-democrazia-in-stile-orban-riforme-raffica.html

- http://tg24.sky.it/tg24/mondo/2012/01/04/ungheria_spaventa_europa_leggi_orban_deriva_nazionalistica.html

Tutte invenzioni?

2- Esatto, "oppure"... i soldi fanno comodo a tutti e si chiudono gli occhi nei confronti di certi individui. Sappiamo bene che peso hanno i petroldollari.

3- Non ho capito dove vuoi andare a parare, ma il tizio (con nome, cognome e residenza) disse quelle cose su un giornale e le ripetè davanti alla tv... ma vi sembra così difficile credere che esistano personaggi del genere?

totalrec
Inviato: 20/7/2012 19:48  Aggiornato: 20/7/2012 19:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Heil Hitl... ehm, Heil totalrec?


Ma và a cagare.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
perspicace
Inviato: 20/7/2012 19:57  Aggiornato: 20/7/2012 19:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
@libertà11

Il "socialismo nazionale" è l'opposto di NWO.

Ecco perché ci hanno imparato ad odiarlo perché dice cose come:

-Nazionalizzare le banche

-Credito sociale

In Italia è ancora vivo ed è rappresentato
Movimento Fascismo e Libertà - Partito Socialista Nazionale .

Il MFL-PSN è l'unico partito italiano dichiaratamente fascista, nonché l'unico in cui compare la denominazione "fascismo" sul simbolo stesso, che include e pone in evidenza al centro un fascio repubblicano di colore rosso. [...] Il MFL-PSN si dichiara estraneo a ogni forma violenta di propaganda e lontano da chiunque tenti di imporre ideologie e pensieri con la forza e la prevaricazione. È scritto nella presentazione del movimento:

« Scopo del movimento è rilanciare le discussioni sul fascismo mettendo in luce verità e responsabilità omesse dalla storiografia ufficiale, storiografia creata per indottrinare il popolo e che, come ogni menzogna, lascia zone di ombra sulle quali è doveroso indagare. Prima grande certezza del Movimento è che il Fascismo, diversamente da come viene generalmente affermato da molti, è un sistema di governo universale e quindi adatto non solo a governare ogni nazione, ma soprattutto capace di dare risposte e soluzioni alle tematiche di maggiore interesse e importanza di questa porzione di storia mondiale che stiamo vivendo. A chi dice che il Fascismo è superato noi rispondiamo che esso rappresenta l’unica soluzione possibile per il superamento dei maggiori problemi della società moderna, compresi povertà, disoccupazione, morte dello stato sociale, immigrazione, terrorismo, imperialismo globale, capitalismo e comunismo. »

Non ho alcun dubbio su fatto che tu non pensi minimamente che l'attuale politica USA sia a tutti gli effetti una politica di " imperialismo globale.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
giupir
Inviato: 20/7/2012 21:51  Aggiornato: 21/7/2012 1:47
So tutto
Iscritto: 10/9/2011
Da:
Inviati: 19
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Spero di non offendere la tua sensibilità, ma quando citi "il che", lo fai conoscendo la storia dell'uomo o del mito?
Le chiacchiere sono tutte gratuite, (fortunatamente), le opinioni sono tutt'altro che chiacchiere, questo te lo dico perchè mi è parso di capire dalla tua risposta, che pensi, che la democrazia sia a tuo uso e consumo, mentre ti dimentichi che se in Italia esiste una sembianza di democrazia e perchè a suo tempo qualcuno a combattuto per ottenerla, e non sto parlando della guerra di liberazione, ma di tutte quelle persone uomini e donne che si sono opposte, anche a costo della propia incolumità fisica.
La tua citazione, se pur in italiano di una frase famosa Americana, ( appunto),per arruolare giovani per la guerra, e un po datata, e sinceramente fuori luogo.
Tutti noi, (anche tu), tutti i giorni contribuiamo al benessere del paese, ma i nostri molti sforzi vengono vanificati da persone che sono legate ancora a concetti di rosso o nero, sinistra destra, buoni è cattivi, non rendendosi conto che questo comportamento serve solo a chi lo cavalca, e si dimentica che andrebbe solo considerato il concetto di giustizia o ingiustizia.
Non domandare agli altri quello che per te e sconosciuto.

Maksi
Inviato: 20/7/2012 23:19  Aggiornato: 20/7/2012 23:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Guarda, Liberta11, ho diversi conoscenti (non-fascisti) ungheresi e quando mostrai a loro tutte queste "considerazioni" della stampa europeista, si sono messi (amaramente) a ridere di brutto... Per loro il VERO totalitarismo e' quello della UE, con i suoi cingolati finanziari. La generazione piu' vecchia (bisogna iniziare ad ascoltare questa gente, non solo i reduci dei campi nazisti) addirittura rievoca l'occupazione sovietica del'56 ... meno cruenta, ma ugualmente imperiale.
Orban non e' nessun nazista, forse poco fascista, ma un po' come lo e' Chavez (in Europa Chavez sarebbe definito il "nuovo Hitler"), solo piu' conservativo.
Vuoi capire o no che ogni tentativo di debellare, anche di poco, la politiche europeiste, viene considerato nazismo (che, in maniera economica, si dovrebbe rivalutarlo di molto)... anche per ribadire la storica predominanza sionista nella cultura occidentale... che non e' solo la santa alleanza con Israele, ma sopratutto il processo di de-cristianizzazione (anche con l'installazione dell'islam nell'Europa, che tu giustamente condanni), a favore della secolarizzazione laica... passando anche attraverso il globalismo finanziario per sottomettere le economie di interi stati e regioni, che accentra nell'individuo il potere monetario, cosi' da comprarlo letteralmente. Non mi soffermo sul sistema politico o mediatico occidentale, perche' sarebbe tempo perso.

Se per caso, per te, la liberta' di stampa e' permettere alla carta da cesso, come La Repubblica, Il Fatto... e tutto questo marciume, di pubblicare falsita', senza nessunisima responsabilita', allora anche io sono contro la liberta' di stampa... perche' pubblicare la FALSE fosse comuni libiche, per propagare la guerra, non e' solo cattivo giornalismo, ma gornalismo crimniale.

Insomma, per rispondere alla tua domanda: "Sono tutte invenzioni?"
SI

2- E io dovrei credere che le nostre istituzioni lascino propagare certi pensieri estremisti per fare un favore agli amici sceicchi che hanno tanti petroldollari...?
No... sono operazioni di manipolazione e disinformazione per modellare il pensiero comune. E poi queste cellule islamiste (ma europee), quando servono veramente, partono per delle missioni tipo Libia o Siria... o per fare qualche strage che faccia ripiombare la paura nelle menti deboli occidentali. Ma lo sai che lo stragista di Tolosa era una pedina degli 007? Scometto che La Repubblica non l'ha menzionato...

Ricordati poi che il petrolio non e' importante come carburante (cioe', per noi lo e', ma l'hanno fatto divenatre tale), ma per il controllo finanziario della moneta... in questo caso il dollaro. Non a caso, la politica estera USA e' mooolto sensibille se quacluno volesse abbandonare tale regime. Ma anche il dolalro cadra', come il comustibile fossile... stanno gia' facendo le prove per la "riforma".
In ogni caso, gli stessi sceicchi sono dipendenti dai banchieri, che realmente gestiscono il loro oro nero. E' per questo che tanti regimi islamici (come Arabia Saudita e Quatar) riconpensano tale gratitudine...

Rickard
Inviato: 21/7/2012 9:31  Aggiornato: 28/7/2012 16:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
noalgregge

Citazione:

@ Gekko e Rickard

Va da se che i mercenari sono innominabili, e sono d'accordo con voi, ma mi sembrava nell'articolo, che Massimo volesse intendere la visione comune (ufficiale) della "guerra", non quella ufficiosa.

La visione "comune"? La visione comune, quella dettata dalle agenzie di stampa e dalle televisioni, è che in Siria un manipolo di eroi sta combattendo contro la reincarnazione di Hitler (che si fa chiamare amichevolmente Assad) per il trionfo del bene sul male. Fine della visione comune sulla "guerra".

E se a fare attentati dinamitardi e kamikaze sono i "buoni", di colpo si possono fare tranquillamente e non sono più un'espressione di fanatismo stragista e barbaro, bensì sono mezzi per il martirio per una causa più grande.

Tanto poi (e non lo dico riferendomi a te) si va avanti per stupide etichette muffite, come "dittature", "nazismo" ecc. per cui se in un paese si formano condizioni di indipendenza dagli schiavisti, ci si accorge di colpo che un governo presente da molti anni in un paese (Assad in Siria, Mu Barak in Egitto o Gheddafi in Libia) è un governo "dittatoriale" (che è quasi come dire "nazista") e che quindi va assolutamente fermato.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
noalgregge
Inviato: 21/7/2012 12:47  Aggiornato: 21/7/2012 12:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Rickard non ci capiamo, ma non è un problema.

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
Redazione
Inviato: 21/7/2012 17:39  Aggiornato: 21/7/2012 17:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
GIUPIR: "credo che Massimo abbia apprezzato commenti diversi dalla sua opinione, avergli fatto notare che le parole oltre ad avere un preciso significato hanno anche un peso, voleva essere solo un modo per disapprovare tale termine riferito ad persone."

Pezzente significa "mendicante, straccione; persona che vive in estrema miseria". I ribelli, secondo l'iconografia ufficiale, dovrebbero essere degli straccioni che dei servizi segreti non conoscono nemmeno l'indirizzo. Invece riescono addirittura ad entrare e a mettere le bombe.

Questo era il senso della mia frase. Quale è il problema?

giupir
Inviato: 21/7/2012 18:34  Aggiornato: 21/7/2012 18:52
So tutto
Iscritto: 10/9/2011
Da:
Inviati: 19
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
CITAZIONE:
La differenza è che i militari prussiani agivano di propria iniziativa, ed avevano effettivamente la capacità di riprendere in mano l'esercito e di condurre la Germania ad un armistizio onorevole, prima della disfatta totale. Mentre il cosiddetto "esercito di liberazione siriano" dovrebbe essere costituito da una banda di pezzenti qualunque, che degli uffici dei servizi segreti siriani conoscono a malapena l'indirizzo.

Grazie di avere specificato il significato di pezzente, Per me nessun problema.
Credo di aver capito il senso dell'affermazione, non voglio insegnare nulla a nessuno.
Ma visto che non sono stato il solo ad intervenire in quel contesto, forse il messaggio si prestava a interpretazioni.
Non voglio in alcun modo polemizzare, quindi accetta il mio intervento come un mio fraintendimento.
Comunque l'intervento era rivolto a: Gudariam ma ho dimenticato di citare.

liberta11
Inviato: 21/7/2012 19:41  Aggiornato: 21/7/2012 19:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
@totalrec

Ma và a cagare.


Tu fai lo spiritoso, io ti rispondo in modo simpatico e tu mi mandi a cagare?

Maleducato.

Citazione:
@perspicace

Il "socialismo nazionale" è l'opposto di NWO.

Ecco perché ci hanno imparato ad odiarlo perché dice cose come:

-Nazionalizzare le banche

-Credito sociale

In Italia è ancora vivo ed è rappresentato
Movimento Fascismo e Libertà - Partito Socialista Nazionale .

Il MFL-PSN è l'unico partito italiano dichiaratamente fascista, nonché l'unico in cui compare la denominazione "fascismo" sul simbolo stesso, che include e pone in evidenza al centro un fascio repubblicano di colore rosso. [...] Il MFL-PSN si dichiara estraneo a ogni forma violenta di propaganda e lontano da chiunque tenti di imporre ideologie e pensieri con la forza e la prevaricazione. È scritto nella presentazione del movimento:

« Scopo del movimento è rilanciare le discussioni sul fascismo mettendo in luce verità e responsabilità omesse dalla storiografia ufficiale, storiografia creata per indottrinare il popolo e che, come ogni menzogna, lascia zone di ombra sulle quali è doveroso indagare. Prima grande certezza del Movimento è che il Fascismo, diversamente da come viene generalmente affermato da molti, è un sistema di governo universale e quindi adatto non solo a governare ogni nazione, ma soprattutto capace di dare risposte e soluzioni alle tematiche di maggiore interesse e importanza di questa porzione di storia mondiale che stiamo vivendo. A chi dice che il Fascismo è superato noi rispondiamo che esso rappresenta l’unica soluzione possibile per il superamento dei maggiori problemi della società moderna, compresi povertà, disoccupazione, morte dello stato sociale, immigrazione, terrorismo, imperialismo globale, capitalismo e comunismo. »

Non ho alcun dubbio su fatto che tu non pensi minimamente che l'attuale politica USA sia a tutti gli effetti una politica di " imperialismo globale.


Puoi dirmi nero su bianco, in una riga, quello che pensi nel papirotto?
Potrei fraintendere e risponderti in modo errato.
Ho un idea, ma preferisco aspettare una risposta più concisa da parte tua.

Citazione:

1- Guarda, Liberta11, ho diversi conoscenti (non-fascisti) ungheresi e quando mostrai a loro tutte queste "considerazioni" della stampa europeista, si sono messi (amaramente) a ridere di brutto... Per loro il VERO totalitarismo e' quello della UE, con i suoi cingolati finanziari. La generazione piu' vecchia (bisogna iniziare ad ascoltare questa gente, non solo i reduci dei campi nazisti) addirittura rievoca l'occupazione sovietica del'56 ... meno cruenta, ma ugualmente imperiale.
Orban non e' nessun nazista, forse poco fascista, ma un po' come lo e' Chavez (in Europa Chavez sarebbe definito il "nuovo Hitler"), solo piu' conservativo.

2- Vuoi capire o no che ogni tentativo di debellare, anche di poco, la politiche europeiste, viene considerato nazismo (che, in maniera economica, si dovrebbe rivalutarlo di molto)... anche per ribadire la storica predominanza sionista nella cultura occidentale... che non e' solo la santa alleanza con Israele, ma sopratutto il processo di de-cristianizzazione (anche con l'installazione dell'islam nell'Europa, che tu giustamente condanni), a favore della secolarizzazione laica... passando anche attraverso il globalismo finanziario per sottomettere le economie di interi stati e regioni, che accentra nell'individuo il potere monetario, cosi' da comprarlo letteralmente. Non mi soffermo sul sistema politico o mediatico occidentale, perche' sarebbe tempo perso.

Se per caso, per te, la liberta' di stampa e' permettere alla carta da cesso, come La Repubblica, Il Fatto... e tutto questo marciume, di pubblicare falsita', senza nessunisima responsabilita', allora anche io sono contro la liberta' di stampa... perche' pubblicare la FALSE fosse comuni libiche, per propagare la guerra, non e' solo cattivo giornalismo, ma gornalismo crimniale.

Insomma, per rispondere alla tua domanda: "Sono tutte invenzioni?"
SI

2a- E io dovrei credere che le nostre istituzioni lascino propagare certi pensieri estremisti per fare un favore agli amici sceicchi che hanno tanti petroldollari...?

2b- No... sono operazioni di manipolazione e disinformazione per modellare il pensiero comune. E poi queste cellule islamiste (ma europee), quando servono veramente, partono per delle missioni tipo Libia o Siria... o per fare qualche strage che faccia ripiombare la paura nelle menti deboli occidentali.

2c- Ma lo sai che lo stragista di Tolosa era una pedina degli 007? Scometto che La Repubblica non l'ha menzionato...

3- Ricordati poi che il petrolio non e' importante come carburante (cioe', per noi lo e', ma l'hanno fatto divenatre tale), ma per il controllo finanziario della moneta... in questo caso il dollaro. Non a caso, la politica estera USA e' mooolto sensibille se quacluno volesse abbandonare tale regime. Ma anche il dolalro cadra', come il comustibile fossile... stanno gia' facendo le prove per la "riforma".
In ogni caso, gli stessi sceicchi sono dipendenti dai banchieri, che realmente gestiscono il loro oro nero. E' per questo che tanti regimi islamici (come Arabia Saudita e Quatar) riconpensano tale gratitudine...


1- Su Chavez lasciamo perdere.
So quello che ha fatto (e che fa), perchè un'amica di mia madre ha il padre che lavora in Venezuela.
Quando tu parli di Orban come un pò fascista... alla faccia del "pò".
Ok, ad oggi non è arrivato ai livelli di Hitler, ma certi passi che ha fatto sono preoccupanti.
Quelli in Ungheria ridono perchè ad oggi ancora non è successo nulla di grave, ma se ci pensi bene anche i tedeschi se la ridevano nonostante la Germania avesse ormai attuato leggi razziali e quant'altro prima dell'inizio della seconda guerra mondiale.

Cioè, non è che se gli Americani fanno gli imperialisti, allora Saddam Hussein è una brava persona.
Il mondo non si divide in buoni o cattivi, ma in stronzi e meno stronzi (è un mio pensiero, poi ognuno la pensi come vuole).

2a- In parte si, dovresti crederlo.

2b- Manipolazioni? Io ti consiglierei di dare un occhiata all' "Islamic Forum of Europe (IFE)" e Lutfur Rahman.

2c- Si, come so che nel 1993 l'FBI poteva impedire l'attentato al WTC ma non lo fece. Ma questo che vuol dire? Kenneth Williams, FBI, cercò di far notare ai piani alti i movimenti sospetti di alcuni possibili terroristi prima dell'11 settembre (tanto non ve le devo di certo raccontare io queste storie se seguite questo forum)... dimostrando che non tutti gli agenti dell'FBI erano degli idioti o dei cospiratori.

Tu e voi, mischiate varie storie per creare un unico mondo ed un unica visione, ed è questo l'errore.

Il fatto che la CIA abbia praticamente creato Al Qaeda, non vuol dire che oggi ogni gruppo islamico estremista che dice di essere legato ad Al Qaeda
lo è poi per davvero (così come non è detto che venga pagato dalla CIA per fare attentati). Chiunque può creare in medioriente o in altri luoghi un gruppo terroristico perchè gli stanno sulle balle gli americani, non devi mica per forza avere l'ok degli 007.

Il fatto che quel ragazzo di Tolosa fosse una pedina degli 007 può voler dir tutto e niente... dipende sempre da quello che vuoi credere tu senza prove.

Per anni in tanti abbiamo (o meglio, hanno) creduto che il pentagono fosse stato colpito da un missile, perchè non c'erano le immagini (e perchè il buco sembrava troppo piccolo per un aereo di certe dimensioni). Ora quasi tutti sono convinti che non era un missile.
Questo non vuol dire che al Pentagono debba per forza essersi schiantato un determinato aereo (di certe dimensioni) in un determinato modo (con dei terroristi a bordo che lo hanno guidato), come ci racconta la versione ufficiale... però l'ipotesi del missile contro il pentagono è decisamente calata rispetto al 2002.

3- Si può essere d'accordo con il tuo discorso, ma non cambia di molto il mio (cioè le infiltrazioni politiche ed economiche da parte di organizzazioni islamiche estremiste all'interno dell'europa)

Citazione:

@Rickard

E se a fare attentati dinamitardi e kamikaze sono i "buoni", di colpo si possono fare tranquillamente e non sono più un'espressione di fanatismo stragista e barbaro, bensì sono mezzi per il martirio per una causa più grande.


Su questo sono pienamente d'accordo, quella è ipocrisia al 100%.

---------------

Questa cosa è vera o è un invenzione?

"Saudi Arabia to non-Muslims: Respect Ramadan"

(perchè se poi metto sempre il link a Repubblica mi perculate)

Redazione
Inviato: 21/7/2012 20:52  Aggiornato: 21/7/2012 20:52
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
GIUPIR: OK, tutto chiarito. Grazie.

Maksi
Inviato: 21/7/2012 21:08  Aggiornato: 21/7/2012 21:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
1- Su Chavez lasciamo perdere. So quello che ha fatto (e che fa), perchè un'amica di mia madre ha il padre che lavora in Venezuela. Quando tu parli di Orban come un pò fascista... alla faccia del "pò". Ok, ad oggi non è arrivato ai livelli di Hitler, ma certi passi che ha fatto sono preoccupanti. Quelli in Ungheria ridono perchè ad oggi ancora non è successo nulla di grave, ma se ci pensi bene anche i tedeschi se la ridevano nonostante la Germania avesse ormai attuato leggi razziali e quant'altro prima dell'inizio della seconda guerra mondiale.

Chavez e' quello che e'... non e' un idolo, ne' un eroe, tanto meno un santo, ma un capo che vuole mantenere una certa sovranita' nazionale a fronte di pressioni sovranazionali cospicue. Sbaglia in certi punti sicuramente, ma non e' comunque una minaccia per la stabilita' internazionale. Se i venezuelani lo vorranno fuori dai coglioni, lo manderanno alle prossime elezioni... ma ne dubito.

Orban... ma santa polenta, ma non capisci che lo possono dipingere anche come nuovo Dart Veder. E' solo un costrutto immaginario di propaganda, perche' nell'immaginario comune Hitler e il nazismo sono sinonimi di Male... proprio con la "m" maiuscola. Il nazismo non c'entra niente con il governo ungherese... ne' a livello storico, ne' politico, ne' ideologico, ne' tantomeno esoterico. Qui si vuol far dipingere l'Ungheria come una minaccia per la democrazia, come se avesse l'intento di muovere guerra o occupare territori altrui (stiamo confrontando la potenza militare ed economica del Reich, con una nazione periferica)... invece e' soltanto un governo che vorrebbe ripristinare un'autonomia d'azione, senza l'ocupazione politica, economica, istituzionale della Ue, che e' pressoche' totale ormai. E' questo che temono gli ungheresi, altro che un nuovo Adolfo. L'aproccio di Orban non e' rivoluzionario come quello nazista, ma tradizionalista e conservativo, che riprende certo pensiero politico fascista... ma anche qui e' poca roba. Ma tanto sono gli stessi ungheresi che possono decidere se continuare con Orban o no... intanto le pressioni europeiste hanno fatto gia' destituire il presidente della repubblica magiaro. Ma comunque, l'Ungheria e' entrata nel radar mediatico quando hanno messo la banca centrale sotto controllo del governo... una "grave azione contro l'indipendenza della banca", dichiararono i tecno-burocrati dell'UE. L'UE ha mosso i sui carri armati e l'ha occupata di nuovo... Oggi Orban e' sotto controllo. Poteva allearsi con Putin, ma sarebbe arrivata qualche rivoluzione colorata a cacciarlo...

Citazione:
Cioè, non è che se gli Americani fanno gli imperialisti, allora Saddam Hussein è una brava persona. Il mondo non si divide in buoni o cattivi, ma in stronzi e meno stronzi (è un mio pensiero, poi ognuno la pensi come vuole).

E' quello che cerco di dire io: il mondo non si divide in nazismo vs democrazia... qui si sta cercando di capire chi e come muove la scena internazionale.
Ma chi se ne frega di Saddam... pero' si vede la mano della CIA anche in lui...

Citazione:
Tu e voi, mischiate varie storie per creare un unico mondo ed un unica visione, ed è questo l'errore.

Ufff... ma mica sono stato io a parlare di nazismo e novelli Hitler, che non c'entrano assolutissimamente niente con la situazione attuale.... ecco una visione unica del mondo che si esprime in amniera unica e totalizzante. Non e' un caso che al cinema, in Tv, nella letterutara abbondano i riferimenti alla seconda guerra modniale, hitler, nazismo ecv... e' un pensiero unico.

Citazione:
Il fatto che quel ragazzo di Tolosa fosse una pedina degli 007 può voler dir tutto e niente... dipende sempre da quello che vuoi credere tu senza prove.

Significa che c'e' una connessione diretta tra i servizi segreti occidentali e il terrorismo arabo... poi possiamo fare ragionamenti sulla natura di tale connessione. Il quadro sembra esprimere una manipolazione a livello strategico del pericolo terrorista.
Sul pentagono... il pentagono?!

sartandrea
Inviato: 21/7/2012 22:11  Aggiornato: 21/7/2012 22:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
@crunch
Citazione:
Stai scherzando? E' ovvio che non hai la minima idea di come vivano in est europa e larga parte dell' ex URSS o lo stesso nordafrica

probabilmente non sono stato chiaro, io mi riferivo all'Italia

rispondevo a @gudarian che sostiene la teoria che sono necessari decenni di fame per far incazzare un popolo......

dipende da quale popolo

ai giorni nostri prova a ridurre alla fame un qualsiasi popolo "occidentale", quello che vuoi Italia Francia UK....

poi vediamo se ci vorranno decenni.....

Citazione:
cioe' che per portare TUTTO UN POPOLO alla fame ci vorranno anni, forse decenni proprio in virtu' del nostro recente passato, che e' anche e soprattutto quello dei nostri genitori o nonni ancora fortunatamente risorsa per tante persone nelle condizioni che hai citato, e comunque l'italiano non scende in piazza armi in mano, e nemmeno senza armi, ma sopporta sperando che arrivi qualcuno a risolvergli il problema

guarda che sono pochi quelli che si possono permettere di andare avanti con i risparmi dei genitori e gli italiani sono più indebitati di quello che si vuol far credere

è sufficiente parlare con un qualsiasi impiegato di banca o con un'impiegata che fa paghe in uno studio di commercialista.....


in tutta la nostra storia è la prima volta che ci troviamo in questa situazione, ovvero una nazione che per oltre 25 anni vive da benestante (anche sopra le righe) e adesso sempre di più si ritrovano con il culo per terra, nel vero senso della parola

è inutile cercare esempi simili nella nostra storia, non ci sono....

quindi non so chi e con quali argomenti è in grado di prevedere come sarà la situazione italiana fra circa 5 anni se non si cambia questo andazzo....

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
Andrea17
Inviato: 21/7/2012 22:33  Aggiornato: 21/7/2012 22:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2011
Da:
Inviati: 250
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Ma non c'è niente che si può fare? Ormai lo hanno capito tutti che Israele e USA sono intenzionati a conquistare la Siria senza un valido pretesto, possibile che non esiste una soluzione fisicamente fattibile per poterli fermare? Se questo fosse il telefilm Visitors sarei felice di entrare nella 5° Colonna!! Spero mi abbiate capito al volo.

Non dubitate mai che un piccolo gruppo di persone possa cambiare il mondo.
In fondo è così che è sempre stato! (Victoria Grant)
giupir
Inviato: 22/7/2012 0:12  Aggiornato: 22/7/2012 0:16
So tutto
Iscritto: 10/9/2011
Da:
Inviati: 19
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
citazione:- Andrea17 Ma non c'è niente che si può fare?

Bella domanda, il problema non è se c'è o non c'è niente che possiamo fare, il problema è: quanto sei disposto a perdere?
...Propio così, ognuno di noi ha qualcosa da perdere, quindi risulta difficile trovare, PARDON, accettare di fare quacosa.
La mia è chiaramente una provocazione, ma provate solo a pensare quali interessi girano intorno a queste questioni.
Scorrendo gli interventi, si nota il dissenso verso questo tipo di operazioni, ma si notano di più le varie derive che si sviluppano.
Per derive intendo i vari discorsi che iniziano citando la risposta di qualcun altro e affrontano temi che con il fatto poco hanno a che fare.
Un altro esempio potrebbe essere quello che oggi è stato battuto dalle agenzie:
- bomba a Ostia, ordigno completo ma incapace di esplodere!
Per quelli che loro definiscono la massa, la notizia incute terrore, (propio quello che si è voluto ottenere), ma se andiamo ad analizzare il fatto, ti accorgi che c'è qualcosa che stona, un ordigno pronto ma inattivo a chi e a cosa serve, forse il proprietario del bagno è stato avvisato ?, forse un atto di un mitomane ?, o più semplicemente "CI RISIAMO" distrarre dal vero problema ?
Ci sono tre possibili ipotesi, e sicuramente qualcuno sarà daccordo su l'una o l'altra, mentre qualcun altro griderà al complottista.
Dico questo solo per ricordare che pochi interventi prima è stato affermato che in Italia certe cose non possono succedere perchè stiamo troppo bene.
La mia opinione è che le cose non accadono per caso, se così fosse vorrebbe dire che il caso ha un unico padrone.
Rischiando di uscire dal tema o di andare alla deriva, voglio aggiungere un altro esempio:
- IL DIGITALE TERRESTRE, secondo voi serve per quello che hanno annunciato, cioè avere più frequenze e quindi più utili, o più semplicemente fra un po di tempo ci diranno, che la tv pubblica garantisce l'informazione e per tutto il resto bisogna avere il decoder a pagamento, quindi risolta la diatriba del canone obbligatorio per la tv pubblica?
Secondo la logica del rasoio di Occam ...

liberta11
Inviato: 22/7/2012 18:44  Aggiornato: 22/7/2012 18:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:

@maksi

1- Chavez e' quello che e'... non e' un idolo, ne' un eroe, tanto meno un santo, ma un capo che vuole mantenere una certa sovranita' nazionale a fronte di pressioni sovranazionali cospicue. Sbaglia in certi punti sicuramente, ma non e' comunque una minaccia per la stabilita' internazionale. Se i venezuelani lo vorranno fuori dai coglioni, lo manderanno alle prossime elezioni... ma ne dubito.

2- Orban... ma santa polenta, ma non capisci che lo possono dipingere anche come nuovo Dart Veder. E' solo un costrutto immaginario di propaganda, perche' nell'immaginario comune Hitler e il nazismo sono sinonimi di Male... proprio con la "m" maiuscola. Il nazismo non c'entra niente con il governo ungherese... ne' a livello storico, ne' politico, ne' ideologico, ne' tantomeno esoterico. Qui si vuol far dipingere l'Ungheria come una minaccia per la democrazia, come se avesse l'intento di muovere guerra o occupare territori altrui (stiamo confrontando la potenza militare ed economica del Reich, con una nazione periferica)... invece e' soltanto un governo che vorrebbe ripristinare un'autonomia d'azione, senza l'ocupazione politica, economica, istituzionale della Ue, che e' pressoche' totale ormai. E' questo che temono gli ungheresi, altro che un nuovo Adolfo. L'aproccio di Orban non e' rivoluzionario come quello nazista, ma tradizionalista e conservativo, che riprende certo pensiero politico fascista... ma anche qui e' poca roba. Ma tanto sono gli stessi ungheresi che possono decidere se continuare con Orban o no... intanto le pressioni europeiste hanno fatto gia' destituire il presidente della repubblica magiaro. Ma comunque, l'Ungheria e' entrata nel radar mediatico quando hanno messo la banca centrale sotto controllo del governo... una "grave azione contro l'indipendenza della banca", dichiararono i tecno-burocrati dell'UE. L'UE ha mosso i sui carri armati e l'ha occupata di nuovo... Oggi Orban e' sotto controllo. Poteva allearsi con Putin, ma sarebbe arrivata qualche rivoluzione colorata a cacciarlo...


1- Che Chavez non sia una minaccia a livello internazionale, ci può stare. Però non possiamo dimenticare che comunque ha fatto cose antidemocratiche e continua a farne. Ora, non dico che sia paragonabile a Hitler o Stalin, però non possiamo neanche far finta di nulla su.... schifiamo l' Italia e poi facciamo finta che Venezuela e Ungheria siano nazione democratiche? Mmm.

2- No, non è un costrutto della propaganda, perché la stessa opposizione in Ungheria ha lamentato determinati atteggiamenti. Che Hitler e il nazismo siano sinonimi del male... non so, cosa dovrebbe esserlo? Ci possiamo mettere Nixon, Bush, Hussein, Bin Laden, Mussolini, chi ti pare. Ciò non cambia che in Ungheria la parola democrazia non è esattamente adatta a quello che sta accadendo a livello politico in quella nazione.

Tu poi dici che tanto sono gli stessi Ungheresi che possono decidere... ed è qui che sbagli. Perché nel momento in cui certi giornalisti non possono più parlare liberamente e criticare un governo (come è successo in Ungheria), allora significa che il popolo può essere condizionato, perché non riceve più un informazione libera (o vagamente libera).

3- Ma la storia del Ramadan e dell'Arabia Saudita è vera o no?

Maksi
Inviato: 22/7/2012 20:42  Aggiornato: 22/7/2012 20:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
1- Che Chavez non sia una minaccia a livello internazionale, ci può stare. Però non possiamo dimenticare che comunque ha fatto cose antidemocratiche e continua a farne. Ora, non dico che sia paragonabile a Hitler o Stalin, però non possiamo neanche far finta di nulla su.... schifiamo l' Italia e poi facciamo finta che Venezuela e Ungheria siano nazione democratiche? Mmm.

Io non so cosa abbia fatto concretamente di cosi' anti-democratico (sacrilegio!!!) Chavez, ma so per certo che i nostri governi democratici hanno ratificato il Trattato di Lisbona (una riedizione della Costituzione Europea, bocciata dai referndum... ti ricordi l'Irlanda? Hanno fatto i referendum finche' non vinceva il SI), il MES (meccanismo di stabilita' europeo), inserito nella costituzione il pareggio di bilancio, mandato soldati in "missione di pace", insiediato governi tecnici, bombadrato la Libia etc...
Ma poi cos'e' democratico? L'antica Atene, da tutti considerata culla della democrazia, aveva la schiavitu' palesemente accettata (all'incotrario di oggi, che e' camuffata). Infatti oggi la democrazia e' un ideologia bella e buona, che avvalla ogni azione per la sua morale dominante... ma ti rendi conto che hanno fatto diventare l'euro - un costrutto artificiale di dominio - come simbolo democratico da proteggere a tutti i costi... ma proprio tutti i costi. Questo e' il nostro totalitarismo: riunificare l'Europa sotto un unico tallone... il sogno di Hitler...

Citazione:
Tu poi dici che tanto sono gli stessi Ungheresi che possono decidere... ed è qui che sbagli. Perché nel momento in cui certi giornalisti non possono più parlare liberamente e criticare un governo (come è successo in Ungheria), allora significa che il popolo può essere condizionato, perché non riceve più un informazione libera (o vagamente libera).

Ma guarda, noi abbiamo un informazione talmente libera, che Massimo Mazzucco ha dovuto costruire un sito per divulgare certa informazione libera... Tu stai confonendo la libera informazione con il giornalismo.
In Ungheria la stampa e' presidiata dalla mafia social-democratica, che non aveva mosso (la stampa) un dito contro il governo precedente (che praticamente durava da vent'anni), il quale l'ha portata, con le privatizzazioni selvagge, alla totale sottomossione dei finanzieri internaZIONali. Infatti, con l'insediamento di Orban, il quale ha stravinto le elezioni (ha una maggioranza assoluta, anche per cambiare la costituzione... pero' questa e' proprio la democrazia tanto decantata), sono scesi in strada a protestare contro i lesi diritti dei giornalisti... Una La Repubblica, Il Fatto, Il Giornale, un Vespa, un Santoro in meno, sarebbe una vittoria per la liberta' di stampa
E poi non ti precupare, gli ungheresi sanno informarsi per bene...

eco3
Inviato: 22/7/2012 20:51  Aggiornato: 22/7/2012 20:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:
Tu poi dici che tanto sono gli stessi Ungheresi che possono decidere... ed è qui che sbagli. Perché nel momento in cui certi giornalisti non possono più parlare liberamente e criticare un governo (come è successo in Ungheria), allora significa che il popolo può essere condizionato, perché non riceve più un informazione libera (o vagamente libera).


Certo che sbaglia! in Ungheria i giornalisti non possono mica parlare liberamente e criticare il governo in carica come quelli che operano nell'espressione geografica denominata Italia, né quella ungherese è come la nostra popolazione vaccinata contro i condizionamenti e abituata a fruire di una informazione superlativamente corretta.

motus in fine velocior
liberta11
Inviato: 24/7/2012 16:46  Aggiornato: 24/7/2012 16:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: Damasco: "Operazione Valkiria"
Citazione:

@Maksi

1- Io non so cosa abbia fatto concretamente di cosi' anti-democratico (sacrilegio!!!) Chavez,

2- ma so per certo che i nostri governi democratici hanno ratificato il Trattato di Lisbona (una riedizione della Costituzione Europea, bocciata dai referndum... ti ricordi l'Irlanda? Hanno fatto i referendum finche' non vinceva il SI), il MES (meccanismo di stabilita' europeo), inserito nella costituzione il pareggio di bilancio, mandato soldati in "missione di pace", insiediato governi tecnici, bombadrato la Libia etc...

3- Ma poi cos'e' democratico? L'antica Atene, da tutti considerata culla della democrazia, aveva la schiavitu' palesemente accettata (all'incotrario di oggi, che e' camuffata). Infatti oggi la democrazia e' un ideologia bella e buona, che avvalla ogni azione per la sua morale dominante... ma ti rendi conto che hanno fatto diventare l'euro - un costrutto artificiale di dominio - come simbolo democratico da proteggere a tutti i costi... ma proprio tutti i costi.

4- Questo e' il nostro totalitarismo: riunificare l'Europa sotto un unico tallone... il sogno di Hitler...

5- Ma guarda, noi abbiamo un informazione talmente libera, che Massimo Mazzucco ha dovuto costruire un sito per divulgare certa informazione libera... Tu stai confonendo la libera informazione con il giornalismo.

6- In Ungheria la stampa e' presidiata dalla mafia social-democratica, che non aveva mosso (la stampa) un dito contro il governo precedente (che praticamente durava da vent'anni), il quale l'ha portata, con le privatizzazioni selvagge, alla totale sottomossione dei finanzieri internaZIONali. Infatti, con l'insediamento di Orban, il quale ha stravinto le elezioni (ha una maggioranza assoluta, anche per cambiare la costituzione... pero' questa e' proprio la democrazia tanto decantata), sono scesi in strada a protestare contro i lesi diritti dei giornalisti... Una La Repubblica, Il Fatto, Il Giornale, un Vespa, un Santoro in meno, sarebbe una vittoria per la liberta' di stampa
E poi non ti precupare, gli ungheresi sanno informarsi per bene...


1- Tu ci scherzi, perché non sai quello che ha fatto. Informati e poi capirai.

2- Qui mischi svariati argomenti. L'Euro è nato (almeno nella sua facciata pubblica) per facilitare il commercio tra i vari Paesi europei che ne facevano parte, perché un mercato unico all'Americana avrebbe senza dubbio migliorato le condizioni economiche di ogni nazione. Peccato, che come al solito, in Italia e all'estero c'è chi se ne sia approfittato, per non parlare del fatto che in America tutti hanno gli stessi interessi relativi alla moneta, mentre qui da noi ogni Stato si fa i caxxi suoi. E' per questo che l'Euro è fallito o quasi, rispetto al dollaro. Ok, il riassunto appena fatto tralascia un miliardo di cose, ma non avrei né il tempo né la voglia di scrivere tutto.

I soldati in missione di pace ci andavano pure quando non esisteva l'euro,
stessa cosa vale per i bombardamenti (balcani?).

3- Democratico è la possibilità di esprimere le proprie idee. Massimo Mazzucco qui e in America lo può fare, in altre nazioni è più difficile.
Se MM vuole criticare pesantemente il presidente degli USA o quello Italiano può farlo. Se in un altra parte del mondo vuoi criticare qualcuno, rischi di fare una brutta fine.
Ovvio, neanche io credo che le democrazie occidentali siano reali democrazie, ma sempre meglio dell'Iraq di Saddam Hussein o del Cile di Pinochet (come la CIA, probabilmente, insegna...).
Euro simbolo di democrazia? Ma chi lo ha detto?

4- Io temo più certe infiltrazioni di estremisti islamici, come Lutfur Rahman, finanziati da gente che è piena di petroldollari (tipo l'slamic Forum of Europe - IFE )

5- Ma se Massimo Mazzucco non è stato minacciato di morte dal governo Americano o quello Italiano... cosa vorrà dire? Che nonostante tutto, lui è libero di dire ciò che vuole = democrazia (o almeno parziale).

6- Un male, non è meglio di un altro male. Io non ho mai detto che l'Ungheria fosse una democrazia perfetta, però tu mi stai dicendo che oggi è meglio questo estremismo (tu continui a far finta di nulla, a me frega zero, ma ribadisco... INFORMATI) di quello che c'era prima... solo perché quello di prima aveva altre idee? (che fossero migliori o peggiori, non cambia le cose poco democratiche fatte dal nuovo).
BAH, è come se mi stessi dicendo che il fascismo è meglio del nazismo o il comunismo meglio degli altri due....


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA