Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Inviato da Redazione il 21/11/2011 7:20:00 (8004 letture)

Negli ultimi giorni il movimento “Occupy Wall Street”, detto anche movimento del 99%, ha decisamente cambiato marcia.

Dopo lo sgombero di Zuccotti Park, eseguito la scorsa settimana dalla polizia di New York, il noto commentatore della Fox Bill O’Reilly, che rappresenta la voce dell’estrema destra americana, aveva annunciato con soddisfazione: “Il movimento è morto e sepolto”. Dal suo volto emanava un tale senso di sollievo che sembrava quasi avesse detto “L’incubo è finito”.

Ma era solo wishful thinking (noi diciamo “ti piacerebbe”).

Purtroppo per lui – e per il restante 1% degli americani - l’incubo continua, e sembra anzi peggiorare di giorno in giorno. Dopo aver rimosso le tende, i manifestanti di Zuccotti Park si sono ripresentati compatti e determinati, tornando subito ad occupare il ponte di Brooklyn e le zone circostanti. La polizia ha dovuto compiere più di trecento arresti nell’arco di 24 ore per liberare la zona, mentre le televisioni mandavano spezzoni che ritraevano episodi di violenza ben poco edificanti contro i cittadini disarmati.

Nel frattempo il movimento ha già invaso più di trecento città americane. Oltre alle grandi metropoli come Washington, Los Angeles, Chicago o San Francisco, si aggiungono alla lista dozzine e dozzine di piccoli centri abitati da tutti gli stati dell’Unione. Cittadine pressochè sconosciute come Amarillo nel Texas o Eugene nell’Oregon, …

… che distano fra loro migliaia di chilometri, si ritrovano improvvisamente unite in una lista che cresce di giorno in giorno, e che nessuno sembra più in grado di fermare.

Mentre i media mainstream esitano ancora ad occuparsi seriamente di questo fenomeno, molti azzardano già un paragone storico con i movimenti giovanili degli anni ’60, che portarono ad un profondo mutamento nei costumi della società americana. Ma vi sono alcune profonde differenze, fra il movimento di allora e quello di oggi, che rendono quest’ultimo ancora più potenzialmente devastante, rispetto ai canoni sociali, di quello precedente.

Mentre il movimento degli anni ’60 era formato quasi interamente da studenti, quello odierno accomuna in modo trasversale gli strati più disparati della società. Oggi vedi maestri di scuola accanto a commercianti, piccoli imprenditori accanto ad impiegati di banca, tutti uniti nello stesso coro di protesta.

Negli anni ’60 quindi fu abbastanza facile etichettare l’intero movimento come “fannulloni, drogati e criminali”, dando inizio alla reazione conservatrice che portò all’uccisione di Robert Kennedy e all’elezione di Richard Nixon alla presidenza.

Oggi invece è estremamente difficile trovare una qualunque etichetta che serva ad identificare il movimento attuale. E senza un’etichetta – lo sappiamo bene - è quasi impossibile demonizzare l’avversario, prima di attaccarlo e di sconfiggerlo.

Un’altra differenza fondamentale – fra ieri ed oggi – sta nella propagazione mediatica delle notizie. Negli anni ’60 uscivano solo servizi dei telegiornali che erano stati accuratamente “ripuliti” e montati per attenuare l’impatto e la portata delle manifestazioni studentesche. Oggi invece la presenza dei telefonini sul campo impone ai poliziotti di limitare al massimo la violenza, mentre l’esistenza di Youtube e della rete rendono del tutto inutile qualunque tentativo da parte dei media di modificare la percezione pubblica degli eventi.

Ieri mattina a Los Angeles la polizia ha usato il pepper spray contro gli studenti, e dopo mezz’ora le vergognose immagini dei poliziotti bardati alla “Mad Max”, che spruzzavano gli studenti seduti a terra come se fossero dei moscerini fastidiosi, avevano già fatto il giro del mondo.

C’è però anche il rovescio della medaglia, che rende la situazione molto preoccupante: mentre la gente ormai ha capito che non può più fidarsi dei politici per risolvere i propri problemi, a Washington il “supercomitato finanziario” – una commissione mista di repubblicani e democratici – non riesce nemmeno ad accordarsi sulle misure più urgenti da prendere per cercare di riequilibrare il budget nazionale.

I democratici fingono di difendere gli interessi della “middle class” con richieste assolutamente inutili e superficiali, mentre i repubblicani si rifiutano sdegnosamente di accettare un qualunque aumento del gettito fiscale da parte della casta dei privilegiati.

La spaccatura fra la gente e la classe politica ormai è irreparabile, ma questo a Washington non lo ha ancora capito nessuno. E purtoppo, per ora, gli strumenti per il controllo violento delle masse sono ancora tutti nelle mani del famoso 1%.

Massimo Mazzucco

Voto: 8.00 (7 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
VIMS
Inviato: 21/11/2011 8:52  Aggiornato: 21/11/2011 8:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2011
Da: Ai piedi del monte
Inviati: 334
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
La notizia è sicuramente confortante.
Quello che mi preoccupa è che già qualche etichetta è stata data: "Indignati".
Con questo non voglio crtiticare nessun movimento ma ho paura che il mainstream stia facendo in modo di smiuire queste proteste, relegandole alla stregua delle manifestazioni di piazza gestite dai sindacati o similia.
E' già in atto una fase di assuefazione della coscienza, in cui si ripropongono costantemente (ed ossessivamente) gli stessi servizi che spiegano tutto fuorchè la reale radice del problema.

Rimane la speranza, come riportato nell'articolo, che l'utilizzo delle nuove tecnologie possa rappresentare il punto di forza di queste proteste.

Ora una considerazione provocatoria: ma quando i movimenti avranno preso una forza tale da non poter essere più trascurati, cosa si farà?

VIMS

La Virtù sta nel mezzo
Sertes
Inviato: 21/11/2011 9:04  Aggiornato: 21/11/2011 9:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Ieri mattina a Los Angeles la polizia ha usato il pepper spray contro gli studenti, e dopo mezz’ora le vergognose immagini dei poliziotti bardati alla “Mad Max”, che spruzzavano gli studenti seduti a terra come se fossero dei moscerini fastidiosi, avevano già fatto il giro del mondo.


Eccolo qua; l'università in cui è successo il fatto ha aperto un inchiesta



Video: http://youtu.be/bBH6WVqPRzk

Citazione:
Oggi invece la presenza dei telefonini sul campo impone ai poliziotti di limitare al massimo la violenza, mentre l’esistenza di Youtube e della rete rendono del tutto inutile qualunque tentativo da parte dei media di modificare la percezione pubblica degli eventi.


Dall'altra parte del mondo, a varsavia, un attivista ha iniziato ad utilizzare un piccolo elicottero giocattolo con webcam per riprendere le manifestazioni dall'alto.

http://www.youtube.com/watch?v=HioOnaOYksc

Ci sono luoghi invece dove sono stati più scaltri: in inghilterra da un paio d'anni chiunque fotografi o riprenda le forze dell'ordine compie reato.
Qua da noi, parallelamente, i poliziotti in tenuta antisommossa sono privi del numero identificativo sul casco che permette di identificarli in caso di sopruso.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Polidoro
Inviato: 21/11/2011 9:53  Aggiornato: 21/11/2011 9:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Niente paura, la preveggente F.E.M.A. ha già approntato 800 campi di detenzione, evidentemente hanno previsto di doverli usare oppure è stato solo un affare per far guadagnare la Halliburton

Durante tutti gli anni 60 sono stati emessi numerosi Ordini Eecutivi Pesidenziali che autorizzavano le agenzie federali ad assumere funzioni essenziali in caso di un'emergenza dichiarata. I poteri includevano, tra i tanti, l'autorità del governo federale ad assumere il controllo delle infrastrutture di trasporto, comprese autostrade e porti (Ordine Esecutivo 10990), risorse alimentari e fattorie (10998) e mobilitare i cittadini in brigate di lavoro supervisionate dal governo (11000).

I governanti sono bravi, i governanti pensano a tutto.

Dovremmo avere più fiducia e tutto andrà nel peggior modo possibile ...

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
manuel
Inviato: 21/11/2011 10:07  Aggiornato: 21/11/2011 10:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Che il movimento Occupy Wall Street sia ormai morto è palese da questa foto:



Scherzi a parte, le voci che evidenziano come il movimento possa essere verosimilmente controllato proprio dalle elite che vuole combattere mi danno molto da pensare.

Circa un anno fa le proteste scoppiavano al Cairo.

Tutti contenti di aver fatto fuori Mubarak, ma adesso stanno peggio di prima, con i militari al potere.

Era tutto già organizzato e pianificato?

Che risultati porterà OWS? Io non mi fido...

Sertes
Inviato: 21/11/2011 10:15  Aggiornato: 21/11/2011 10:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Update: ora lo sputtanamento è completo:

"call him"

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
noalgregge
Inviato: 21/11/2011 11:01  Aggiornato: 21/11/2011 11:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Occupy wall street -> il sito ufficiale della protesta?

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
Infettato
Inviato: 21/11/2011 11:04  Aggiornato: 21/11/2011 11:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Ora una considerazione provocatoria: ma quando i movimenti avranno preso una forza tale da non poter essere più trascurati, cosa si farà?


La natura pacifista di chi ha vinto il nobel per la pace, e tra l'altro salvato il banKiere cattivo, bhe credo sarà evidente.....

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
illupodeicieli
Inviato: 21/11/2011 11:20  Aggiornato: 21/11/2011 11:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
E' possibile che chi finanzia queste persone, o perlomeno chi finanzia coloro che stabilmente stanno nelle tende e in pianta stabile in piazze o davanti a uffici, appena ottenuto lo scopo, che non so quale sia (è qualcosa di simile a quello che succede in Egitto o piuttosto ciò che avviene in Grecia o da noi?) appaia come una persona saggia e illuminata, che comprende le situazioni e che ha a cuore i problemi di tutti: oppure appunto come chi lascia fare il lavoro sporco ai manifestanti e ai poliziotti, che si fanno fuori e si stancano a vicenda. Quanto ai manifestanti, come spesso succede ognuno ha una motivazione personale o di categoria per protestare e modi diversi per farsi sentire e vedere. Cosa ben diversa è ottenere risultati tangibili e duraturi. E' sufficiente, nel nostro piccolo ricordare i V day , le firme raccolte, e ciò che è successo da allora a oggi, ovvero niente di niente: anzi, altri hanno raccolto altre firme per chiedere referendum su argomento simile, invece di spingere e unire le forze. Penso che chi vuole demonizzare, distruggere, far fallire questi movimenti, conti sulle possibili divergenze interne a questi movimenti, sulle primedonne che possono esserci. Da noi in Italia ci sono forze dell'ordine che sono pronte a rompere le teste dei manifestanti: non credo che,come ha detto qualcuno in altri post e siti, possa accadere come nei film o nei racconti storici romanzati, dove alcuni "passano dall'altra parte" e si "mettono dalla parte dei più deboli e fanno scappare i tiranni ". Anzi, il magro stipendio le forze dell'ordine se lo tengono stretto e non vogliono perderlo. Ciò che fa abortire ogni tentativo di scendere in piazza non credo che sia il fatto che il fondo lo hanno toccato solo alcune migliaia di italiani; non credo che altre migliaia stiano bene o meglio solo perchè si arrangiano e ricevono oboli una tantum per far fronte alle spese. Ma solo perchè viene dimostrato, dai fatti, che anche con la raccolta di firme, anche con referendum vinti, i risultati non si ottengono: per questo uno pensa che siano tempo e fatica sprecati e che è preferibile utilizzare l'italico ingegno per arrangiarsi, almeno finchè funziona. Penso che sia stata superata la fase in cui si pensava che fosse sufficiente che allo sciopero e alla manifestazione ci andassero gli altri e che ,anche così , funzionasse lo stesso: se mai c'è la convinzione che non funziona e non serve. Diversamente la manifestazione prevista per dicembre dove si rimarcherà la volontà di non pagare il debito, avrebbe preceduto la data di incarico a presidente del consiglio di Mario Monti : i manifestanti ,se non avessero ottenuto un tubo, oggi sarebbero ancora li, oppure altrove a festeggiare il trionfo dei loro sforzi.

elle2
Inviato: 21/11/2011 11:21  Aggiornato: 21/11/2011 11:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/4/2006
Da:
Inviati: 55
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
secondo me questo movimento può anche durare decenni e non portare nulla se continua a non avere una azione che porta allo scopo di riformare l'economia occidentale. l'unica cosa che mi viene in mente e che potrebbe essere utile allo scopo è la penna per firmare delle proposte di referendum atte a modificare leggi che permettono una distribuzione iniqua del denaro per via delle speculazioni. occupazioni delle strade, scuole, edifici, le manifestazione non violente sono tutte aria fritta, invece congressi, riunioni e palchi dove gridare alla folla non servono a nulla: verba volant, scripta manent!
a mio avviso l'occupazione della borsa ha già più senso, però pare una dichiarazione di guerra contro i poteri finanziari difficile da vincere: dovresti occupare tutte le borse del mondo nello stesso istante! così come sono di difficile attuazione le idee del tipo "oggi si usano solo contanti" oppure "andiamo a prelevare tutti i soldi dalla banche".

io ho sempre preferito l'inchiostro.
tanto per capirci: se gli indignati propongono una manifestazione contro la reintroduzione dell'ici io non ci vengo, se gli indignati propongono una raccolta firme su carta per abolire la legge che la reintroduce io la firmo.
non mi risulta che questo movimento stia organizzando referendum, se mi sbaglio fatemelo sapere grazie.

°°°° FSTRIBE °°°°
bigdaddy
Inviato: 21/11/2011 11:24  Aggiornato: 21/11/2011 11:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2006
Da: roma
Inviati: 293
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Benchè l'autore di questo video non sia depositario della verità, offre comunque degli spunti interessantissimi in merito alla vicenda "Occupy"

Consigliata la visione

http://vimeo.com/31921979

Votarsi alla materia Frantuma le anime

Trovarsi nello spirito Unisce gli uomini

Vedere sé nell'altro Edifica mondi
infosauro
Inviato: 21/11/2011 11:25  Aggiornato: 21/11/2011 11:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2376
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Ricordo che anche in italia c'è qualcosa di simile.
http://www.presidiomontecitorio.it/

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
elle2
Inviato: 21/11/2011 11:30  Aggiornato: 21/11/2011 11:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/4/2006
Da:
Inviati: 55
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ illupodeicieli
condivido tutto o quasi:
"anche con referendum vinti, i risultati non si ottengono" bhe dai, finora il referendum sul nucleare sta vincendo (attuale ministro dell'ambiente permettendo)

°°°° FSTRIBE °°°°
ilFolleJak
Inviato: 21/11/2011 11:32  Aggiornato: 21/11/2011 11:32
So tutto
Iscritto: 17/11/2011
Da: Milano
Inviati: 6
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Ho visto il video su YT della polizia che spruzza il pepper spray su quei pacifici ed inermi studenti, e veramente la voglia forte è quella di ripristinare le ghigliottine.

Ma che razza di uomini sono questi poliziotti ?!? Voglio dire che se anche stanno eseguendo degli ordini, devono ribellarsi a questa barbaria! Ma è un orribile dejà-vu , perchè di queste sporche opearazioni ne abbiamo viste troppe ed ovunque (G8 di Genova, per es).

Però appena mi è passato l'attimo di furore, ho pensato al fatto che le persone ormai diffidano dei politici di ogni colore, come è ben spiegato nell'articolo. La cosa che mi preoccupa, è che al caos che vedremo appena crolla il sistema, possa subentrare una dittatura di personaggi non politici, sostenuta dall'apparato poliziesco e militare. Mi sembra che in Egitto, siamo già a questo punto.

perspicace
Inviato: 21/11/2011 11:48  Aggiornato: 21/11/2011 11:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
"Ora una considerazione provocatoria: ma quando i movimenti avranno preso una forza tale da non poter essere più trascurati, cosa si farà?"


Niente di più semplice, si manda in crash il sistema e si riavvia tutto.


Il "movimento" viene visto come un virus dal 1% che detiene il potere quindi nel momento in cui questi diventerebbe un problema per la struttura del sistema e si diffondesse a livelli critici, creerebbero un crash isolerebbero ed eliminerebbero gli infetti dando la colpa ad associazioni esterne metterebbero a capo dei vari gruppi di ricostruzione sociale personale qualificato di fiducia e tutto tornerebbe alla "normalità", purtroppo.

Anche Internet potrebbe essere spento e potrebbero dare la colpa ad Al-Qāʿida
tornando a subire gli influssi dell'informazione mainstream classica.


niente viene lasciato al caso



-

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Bellaciao
Inviato: 21/11/2011 11:55  Aggiornato: 21/11/2011 11:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 72
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Leggo tutti i giorni le News di OccupyWallSt e partecipo ai dibattiti che si tengono nel suo Forum.
Sono convinto che il modo di organizzare la rivolta contro i bankstein di questo Movimento sia quello vincente. Ogni volta che li cacciano da un parco o da una piazza se li riprendono e ne occupano altri dieci. Hanno giurato che non molleranno mai e che andranno avanti fino alla vittoria.
Perseguono la rivolta globale per un cambiamento radicale della società. Sono organizzatissimi e pieni di entusiasmo. I loro proseliti aumentano a vista d'occhio.
Sono pieni di iniziativa. Ad esempio, Il 12 dicembre bloccheranno numerosi porti americani.
I poliziotti che hanno usto lo spray al pepe contro gli studenti sono stati denunciati e sospesi dal servizio.
Invito i disfattisti o gli scoraggiati per natura a non abbandonarsi al loro scetticismo prima di essersi fatta un'idea di quello che sta succedendo negli States.
Il muro di Berlino è caduto perché quelli che abitavano dal'altra parte non ne potevano più di essere oppressi, umiliati, impoveriti dai loro politici. Ebbene la stessa cosa sta accadendo in America. Un muro di Berlino alla rovescia.
Tenete presente che in Germania avanzano i rossoverdi, che la vittoria della gauche in Francia è scontata e che i voti persi da Zapatero in Spagna sono stati captati dalla Izequierda Unida.
Insomma il pendolo della storia sta cambiando direzione. E' inutile girare la testa dall'altra parte per non prenderne atto.
Se vogliamo capire veramente quello che sta succedendo nel mondo, diventiamo frequentatori abituali di OccpyWallSt.

schottolo
Inviato: 21/11/2011 12:47  Aggiornato: 21/11/2011 12:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Finalmente studio aperto ne parla, dice che quelli che vanno a fare occupazione "alloggiano negli alberghi a 5 stelle, alla faccia della crisi"!!
Si sapeva che in america sono tutti ricchi che non apprezzano ciò che ha fatto il governo

alsecret7
Inviato: 21/11/2011 13:51  Aggiornato: 21/11/2011 13:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
ma noi che ce frega di fare una rivoluzione o una protesta vero!!!noi abbiamo maria de filippi, amici ,giletti fiorello, studio aperto, che ci fanno sentire bene sereni e tranquilli. che ce frega delle proteste quelli che pesano a noi ce li abbiamo.

iosogigi
Inviato: 21/11/2011 14:26  Aggiornato: 21/11/2011 14:26
So tutto
Iscritto: 12/8/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Io credo che tutte queste proteste non servano a niente o, addirittura, siano in qualche modo controproducenti.

Bisogna attuare!! E l´unico modo per fare ció é NON alimentare il sistema bancario, e soprattutto il sistema del debito.
Se ti fai un mutuo, questo sistema lo stai alimentando, quindi é inutile andare in piazza a manifestare, con l´unico risultato di beccarti qualche manganellata o spray negli occhi.

O forse la gente sta manifestando perché vuole che le banche tornino a dare mutui a chiunque, per continuare ad avere la casetta di 90 mq con il SUV parcheggiato in garage e con 40 anni minimo di mutuo sulle spalle?!?

ReBaS
Inviato: 21/11/2011 14:43  Aggiornato: 21/11/2011 14:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da: TORINO
Inviati: 64
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
penso che questo video meriti attenzione...

http://vimeo.com/31762541

...Non è vero ciò che è vero, ma è vero ciò che piace...
SuperFed
Inviato: 21/11/2011 16:16  Aggiornato: 21/11/2011 16:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/6/2011
Da: Città stressante nord Italia
Inviati: 168
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
ANNO 2012 - Verso L'infinito ed oltre....

Daisy Daisy....I am crazy...cra-zy...

Non c'è alcun problema. Va tutto bene.

Ammettiamo esserci stata qualche falla nel sistema, di recente, ma è stato tutto risolto, anzi siamo più motivati di prima nella prosecuzione della missione.

Fate ritorno alle vostre abitazioni. Riprendete le vostre NORMALI attività.
Non c'è nessun problema. I TECNICI SONO GIA' AL LAVORO e garantiranno per il buon funzionamento del sistema in futuro.

Sgomberate le banche. Ritornate a casa. Il contante è in via di abolizione. Dotatevi delle nuove carte universali. Sono il massimo della sicurezza, contengono un chip inviolabile con la vostra identità virtuale.
Non insistete con i bancomat...

Ma la protesta continua, non ci sono solo gli studenti, c'è la gente, c'è anche il geometra Filini.

Ma chi sarà l'avanguardia che indosserà lo scafandro? Che banfando rumorosamente dietro la visiera salirà "sgravato" (sgravitato) dai vecchi pesi nella stanza della memoria a scollegare le schede?

Giro giro tondo...casca il mondo.....

Siamo pronti al viaggio NELLA LUCE? A testimoniare della nascita e morte degli universi, a vederci nel nostro bagno della casa techno-liberty che ci saremmo costruiti nella realtà parallela? A vederci vecchi decrepiti, o già nascituri?

E gira tutto intorno alla stanza, finche si danza,
danzaaaaaaaa........

Onore a te Takuro Nakai genio incompreso dei manga[img align=right]
gieief
Inviato: 21/11/2011 16:39  Aggiornato: 21/11/2011 16:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
ciao a tutti.
non pretendo di avere alcuna verità. lo premetto, anche se sono conscio che, proprio qui, questo concetto sia chiaro.

ma ciò che continuo a chiedermi è se non sia sempre tutto funzionale ad un controllo a monte.

anche questo movimento, come quelli precedenti.

tempo fa ho pensato ad una serie di domande che vertevano essenzialmente su un aspetto che non mi torna assolutamente chiaro. o, forse, sarebbe meglio dire che mi torna perfettamente chiaro un concetto specifico: mancanza di coscienza negli strumenti che utilizziamo.

nello specifico, il punto che credo essere focale è il rapporto tra questi movimenti e i mezzi di comunicazione come facebook, twitter e via dicendo.

per cui mi chiedevo (e vorrei riuscire a chiedere a chi gestisce, appartiene e opera in questi movimenti):

1) quale è il collegamento che questo “movimento” pone tra le sue ideologie (costituite di proposte e critiche nei confronti del modello economico attuale) e gli strumenti di comunicazione/informazione/organizzazione attraverso cui gestisce e
promuove il suo “attivismo” e la sua mobilitazione?

2) questo "movimento" sa quali siano le modalità (economiche, pratiche, ecc) attraverso cui possono sopravvivere questi strumenti che gli vengono messi in mano?

3) questo "movimento" sa chi siano gli investitori che ne permettono l’esistenza?

4) questo "movimento" sa quale sia la “visione”, lo scopo, di chi li ha dapprima pensati, di chi li ha in seguito sviluppati e infine finanziati?

5) questo "movimento" ha coscienza delle motivazioni e delle modalità economiche per cui sia garantito un utilizzo (direttamente) gratuito di questi strumenti?

6) quando questo "movimento" scende in piazza, si mobilita contro un sistema economico che ritiene essere il reale fautore di una crisi che non permette più ad una classe borghese di continuare ad avere certi privilegi economici e costituzionali, è realmente conscio di quali siano gli strumenti che utilizza e del loro funzionamento?

7) questo "movimento" non trova vi sia un controsenso di fondo, una sorta di circolo vizioso, nel manifestare contro questo modello economico e allo stesso tempo organizzare la comunicazione, attraverso strumenti che esistono esclusivamente grazie a tale modello (e che, allo stesso tempo, e più di ogni altra cosa ormai, gli danno ragione di esistere)?

8) perché non viene posta attenzione sul fatto che il mettere in atto il NON utilizzo di questi strumenti, come coscienza di un rifiuto, sarebbe una presa di posizione tangibilmente più concreta rispetto ad un corteo?

9) perché questo "movimento" non prende in considerazione di essere esso stesso, proprio attraverso i mezzi di comunicazione in cui è contestualizzato, funzione e valvola di sfogo di questo modello economico?

infosauro
Inviato: 21/11/2011 16:55  Aggiornato: 21/11/2011 18:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2376
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
gieief mi sento di dirti che le risposte che cerchi sono dentro di te... Però sono sbagliate...

Ora che ho tempo provo a spiegarmi:
Citazione:
[...]ma ciò che continuo a chiedermi è se non sia sempre tutto funzionale ad un controllo a monte.

anche questo movimento, come quelli precedenti.[...]

Per me non è affatto facile immaginare quell'1% alzarsi la mattina e dire: "creiamo un movimento di protesta controllato a monte da noi, che punti i riflettori mediatici su di noi, così possiamo gestirlo e portarlo dove vogliamo noi". Per me è più facile che un giorno si alzino la mattina, notino un movimento di protesta sotto i loro palazzi e dicano: "tentiamo di controllare quel movimento, così possiamo portarlo dove vogliamo noi".
D'altronde davvero credete che, se non fosse per quell'1%, nessuno protesterebbe? Non vedo il motivo per cui chi sguazza nell'oro dovrebbe scatenare l'ira delle persone su di lui quando può vivere al sicuro lontano dalla ribalta mediatica. Invece è comprensibilissimo come, una volta che ci siano già dei manifestanti sotto casa sua, tenti di dividerli e manipolarli.

Per quanto riguarda le domande è chiaro che dovresti prima di tutto chiedere a loro, comunque, una volta che hai a disposizione strumenti tecnologici per fini di aggregazione e condivisione, cosa fai? Li lasci lì perché provengono da una fonte sospetta?

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
MrDay
Inviato: 21/11/2011 17:47  Aggiornato: 21/11/2011 17:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/9/2007
Da:
Inviati: 117
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
8) perché non viene posta attenzione sul fatto che il mettere in atto il NON utilizzo di questi strumenti, come coscienza di un rifiuto, sarebbe una presa di posizione tangibilmente più concreta rispetto ad un corteo?


Bravissimo Gieief , da incorniciare .

tommasso
Inviato: 21/11/2011 17:51  Aggiornato: 21/11/2011 17:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2006
Da: ZENA
Inviati: 722
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Autore: illupodeicieli Inviato: 21/11/2011 11:20:10

E' possibile che chi finanzia queste persone, o perlomeno chi finanzia coloro che stabilmente stanno nelle tende e in pianta stabile in piazze o davanti a uffici...


E cioè? Chi li finanzia? Voglio nomi e cognomi, o almeno prove che siano finanziati. Non si possono spacciare opinioni per fatti.

salud!

"I nostri nemici sono creativi e pieni di risorse, e lo siamo anche noi. Loro non smettono mai di pensare a nuovi modi per danneggiare il nostro paese e la nostra gente, e nemmeno noi." 5 agosto 2004 G.W.Bush
manuel
Inviato: 21/11/2011 18:14  Aggiornato: 21/11/2011 18:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@tommasso

Magari può aiutarti questo video:

http://vimeo.com/31762541

Bellaciao
Inviato: 21/11/2011 18:43  Aggiornato: 21/11/2011 18:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 72
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Questo Movimento non persegue nessuna ideologia e non è finanziato da nessuno.
E' il Movimento più spontaneo che sia mai esistito.
Sono in grado di dire queste cose con la massima sicurezza, perché in passato ho lavorato alacremente in numerosi Movimenti, lo seguo fin dal suo nascere e ne sono letteralmente entusiasta.
Seguilo anche tu con la mia stessa costanza e vedrai che finirai per darmi ragione.

Bellaciao
Inviato: 21/11/2011 18:48  Aggiornato: 21/11/2011 18:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 72
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Infatti, hanno già realizzato il Bank Transfer Day, per trasferire i loro conti dalle grandi banche alle cooperative di credito.
Il successo è stato enorme.
Come puoi notare, noi facciamo solo chiacchiere. Il popolo americano fa i fatti.

Malcico
Inviato: 21/11/2011 19:12  Aggiornato: 21/11/2011 19:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2011
Da:
Inviati: 217
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
cit.
Infatti, hanno già realizzato il Bank Transfer Day, per trasferire i loro conti dalle grandi banche alle cooperative di credito. Il successo è stato enorme. Come puoi notare, noi facciamo solo chiacchiere. Il popolo americano fa i fatti.

In un intervista, mi sembra che la promotrice di questa iniziativa abbia preso un pò le distanze da questo movimento. Per esempio criticava decisamente quello accaduto poche settimane fà, quando diverse persone furono arrestate all'interno di Citibank.

“Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.” Philip K. Dick
maurixio
Inviato: 21/11/2011 19:18  Aggiornato: 21/11/2011 19:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Dico una ovvietà! La rete deve ancora crescere.
La violenza genera violenza.
La piazza genera massacri.
Dobbiamo sterzare.
Controllare il sistema con la rete.

maurixio
Inviato: 21/11/2011 19:22  Aggiornato: 21/11/2011 19:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Questo....per esempio

maurixio
Inviato: 21/11/2011 19:27  Aggiornato: 21/11/2011 19:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
dice bellaciao:

(Infatti, hanno già realizzato il Bank Transfer Day, per trasferire i loro conti dalle grandi banche alle cooperative di credito.
Il successo è stato enorme.
Come puoi notare, noi facciamo solo chiacchiere. Il popolo americano fa i fatti.)

gieief
Inviato: 21/11/2011 19:55  Aggiornato: 21/11/2011 19:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
e chi gestisce la rete? tu? io?
chi gestisce l'infrastruttura su cui circolano le informazioni? chi gestisce i database, le reti, i server?

chi ancora ritiene che la rete sia un "luogo" "libero" personalmente credo si illuda.

l'atto di "oscurare un sito" è funzionale. c'è un messaggio insito nell'atto stesso. non va letta solo come censura.
va interpretato sempre il discorso in termini di "beneficio immediato" e "beneficio a lungo termine".

la rete è strumento di controllo e valvola di sfogo così come lo sono gli altri media

arriverà un momento critico in cui è probabile che la rete veicolerà davvero coscienza. e allora il tentativo sarà quello di agire sull'infrastruttura e non sui dati che in essa circolano. non sono cassandra, ma lo trovo plausibile.
quello sarà il momento di rottura.
per ora la rete veicola esclusivamente omologazione e "distrazione" dal mondo reale.

"spegni il pc, smettila di preoccuparti di quello che succede in cina, esci dal portone di casa tua e preoccupati di ciò che puoi toccare con mano".

leggevo le analisi di forbes sugli uomini più ricchi del pianeta.
non sono sicuro sia totalmente veritiera (mancano nomi piuttosto conosciuti). ma se controllate sono per la maggior parte personaggi che hanno a che fare con l'IT

se assumiamo che il potere sia in mano a questi personaggi, come possiamo pensare che permettano ad un qualsiasi movimento di "prendere coscienza" e acquisire forza, proprio tramite i mezzi informatici che essi stessi controllano?

illupodeicieli
Inviato: 21/11/2011 20:43  Aggiornato: 21/11/2011 20:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
per Elle2 (spero di aver scritto bene, sono andato a memoria): anche a me va bene ,per il nucleare, se le cose rimangono come sono o perlomeno non vorrei si facessero centrali e si porvvedesse alle scorie. Il punto è che con trucchi, come per il finanziamento pubblico per i partiti politici, si provvede con rimborsi.
per Tommasso: la mia fonte è stato questo articolo del 13 ottobre 2011 che ha come autore Maurizio Blondet e l'ho visto su effedieffe. Ecco l'inizio
Il movimento Occupy Wall Street, gli indignados che in USA dimostrano contro la Borsa di New York e che si espande velocemente in altre città, non è poi tanto spontaneo. Ad affermarlo sono due amici stimati e studiosi attenti dei poteri oligarchici americani: Wayne Madsen e Webster Tarpley.

Madsen è il più esplicito ad indicare in George Soros il manipolatore del movimento: Occupy The Wall Street

Il miliardario ebreo-ungherese, attraverso la sua fondazione culturale Open Society Institute, ha notoriamente promosso e finanziato innumerevoli rivoluzioni colorate nell’Est.
------
Aggiungo che per la nostra, italiana intendo dire, manifestazione di Roma, del 15 ottobre, alcuni si sono meravigliati di non aver dovuto pagare i mezzi, i pullman , per raggiungere la città: il punto è che non si sa chi abbia pagato. (la fonte la cerco e se vuoi ti faccio sapere: andrei a mente ma...)

hrabal
Inviato: 21/11/2011 21:14  Aggiornato: 21/11/2011 21:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/5/2011
Da: dublino
Inviati: 176
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
ricordatevi di quello che diceva quel grande scrittore di Tomasi dui lampedusa «Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi». Siamo in una fase di crisi del sistema sociale, economico e politico Occidentale(?) o forse mondiale, non so se indotta o fisiologica, e sembra che tutto possa cambiare, nel bene o nel male ma chi sta al potere sicuramente ci vuole restare e ha mezzi e conoscenze, e coinosce l'arte della manipolazione.
Io credo nell'autenticità di questa protesta ma qualche dubbio su come si possa concretizzare.

Jurij
Inviato: 21/11/2011 22:15  Aggiornato: 21/11/2011 22:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Massimo
Citazione:
Oggi invece è estremamente difficile trovare una qualunque etichetta che serva ad identificare il movimento attuale. E senza un’etichetta – lo sappiamo bene - è quasi impossibile demonizzare l’avversario, prima di attaccarlo e di sconfiggerlo.

Grande verità, senza l’utilizzo di un’etichetta fa fatica qualsiasi propaganda.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
DinDonDan
Inviato: 22/11/2011 1:51  Aggiornato: 22/11/2011 1:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 80
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Il Bank Transfer Day negli USA è andato benissimo.


Qualcuno potrebbe linkare le fonti di questo dato?

Redazione
Inviato: 22/11/2011 3:01  Aggiornato: 22/11/2011 3:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
E chi li manda a casa questi?


NiHiLaNtH
Inviato: 22/11/2011 8:18  Aggiornato: 22/11/2011 8:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Il movimento Occupy Wall Street, gli indignados che in USA dimostrano contro la Borsa di New York e che si espande velocemente in altre città, non è poi tanto spontaneo. Ad affermarlo sono due amici stimati e studiosi attenti dei poteri oligarchici americani: Wayne Madsen e Webster Tarpley. Madsen è il più esplicito ad indicare in George Soros il manipolatore del movimento: Occupy The Wall Street


questi indignati non sanno niente di nwo e come al solito se lo faranno mettere al c..o

anni fa si diceva che alla fine il popolo stesso avrebbe chiesto il nuovo ordine mondiale

NiHiLaNtH
Inviato: 22/11/2011 8:48  Aggiornato: 22/11/2011 8:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
appunto

dal sito di OccupyWallSt.org

Conspiracy theories, including any attempt to spam material by David Icke, Lyndon LaRouche, David Duke or Alex Jones, will be removed immediately and the spammer will receive a swift global network ban. Fascist propaganda (including any attempt to spam these four people again), will be treated with the similar actions. In that we are very specific about what fascism is: the word has a meaning.

incredulo
Inviato: 22/11/2011 8:57  Aggiornato: 22/11/2011 8:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione

In that we are very specific about what fascism is: the word has a meaning.

Potevano finire con: "E chi meglio di NOI può saperlo"?

La solita TECNICA, rovesciare la realtà......

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
deronte
Inviato: 22/11/2011 9:12  Aggiornato: 22/11/2011 9:12
So tutto
Iscritto: 13/11/2011
Da:
Inviati: 24
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
una cortesia per chi posta video presi da Youtube (non so se sia fattibile) :
c'e' qualche modo per caricare i video senza rimandare al sito di Youtube ?
Non in tutto il mondo si riesce ad accedere a Youtube , pertanto molti video rimangono off limits per chi segue da uno dei Paesi interessati.

ringraziando anticipatamente .

Sertes
Inviato: 22/11/2011 9:22  Aggiornato: 22/11/2011 9:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
dal sito di OccupyWallSt.org

Conspiracy theories, including any attempt to spam material by David Icke, Lyndon LaRouche, David Duke or Alex Jones, will be removed immediately and the spammer will receive a swift global network ban. Fascist propaganda (including any attempt to spam these four people again), will be treated with the similar actions. In that we are very specific about what fascism is: the word has a meaning.


Questa è davvero preoccupante, e sta succedendo la stessa cosa anche a Bologna: il sindaco Merola ha negato degli spazi pubblici ai membri di Casa Pound perchè sono neofascisti, e quindi non vanno fatti parlare.

Cioè noi democratici neghiamo la parola preventivamente perchè loro potrebbero dire cose fasciste.



Fonte

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
noalgregge
Inviato: 22/11/2011 9:33  Aggiornato: 22/11/2011 9:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Sinceramente non so se la creazione della manifestazione di protesta sia pilotata o creata ad arte dalle solite menti diaboliche dell'elite globale che ovviamente per quanto mi riguarda non riescono più a stupirmi di nulla. Anzi forse è più plausibile che tutto sia stato studiato e pianificato a tavolino, forse da millenni. Resta il fatto che comunque la gente ha le palle veramente piene, e comincia ad informarsi, ed i mezzi per farlo ora ci sono. Penso che Internet sia la più grossa rivoluzione a livello di crescita che l'umanità abbia conosciuto in questa civiltà. Il cambiamento non potrà non avvenire, dubito fortemente che sia in peggio.

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
incredulo
Inviato: 22/11/2011 9:53  Aggiornato: 22/11/2011 9:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione: noalgregge

l cambiamento non potrà non avvenire, dubito fortemente che sia in peggio

Se anche uno con il tuo nickname e il tuo avatar fa una AFFERMAZIONE del genere, prova ad immaginare coloro che sono a digiuno su queste tematiche.

E' già prevista una NUOVA RIVOLUZIONE sociale, l'era di Internet è una GRANDE RISORSA per LORO.

Riescono a connetterci tutti in TEMPO REALE.

Riescono a farci avere tutte le informazioni che LORO VOGLIONO che noi abbiamo.

Ci stanno indicando i cattivi che CI FANNO STARE MALE, i NEMICI da abbattere e, nello stesso tempo, STINGONO ANCORA DI PIU' la cinghia economica.

Arriverà il momento della ribellione, è NATURALE che accada.

Ricordi la Rivoluzione Francese (scritta in maiuscolo)?

Una rivoluzione MASSONICA con il popolo alla FAME.

Ricordi la famosa frase di Maria Antonietta che rispondendo ad un consigliere che gli faceva notare che il popolo non aveva il pane disse:"Che mangino brioches"?

NIENTE E' COME SEMBRA.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
edo
Inviato: 22/11/2011 10:44  Aggiornato: 22/11/2011 10:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Sarò sicuramente ripetitivo, ma ritengo che chi si occupa dell'argomento NON POSSA NON VEDERE QUESTO VIDEO

yarebon
Inviato: 22/11/2011 11:01  Aggiornato: 22/11/2011 11:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
dal sito di OccupyWallSt.org

Conspiracy theories, including any attempt to spam material by David Icke, Lyndon LaRouche, David Duke or Alex Jones, will be removed immediately and the spammer will receive a swift global network ban. Fascist propaganda (including any attempt to spam these four people again), will be treated with the similar actions. In that we are very specific about what fascism is: the word has a meaning.

in realtà Nihilanth nel forum dello stesso sito è stata molto criticato questo estratto ed è stata mostrato la contraddizione che conteneva, oltre che il sito non è quello ufficiale del movimento, non è affiliato a nessuno dei movimenti che si dicono in piazza o in appoggio ad occupywallstreet, anzi potrebbe essere il solito caso del dividi et impera.
Comunque non è che ogni volta che succede qualcosa di nuovo "nwo nwo nwo" si raggiunge il patetico in questo modo. non è che stando fermi "perchè tanto l'nwo è dietro ogni cosa" che si migliorano le cose!

yarebon
Inviato: 22/11/2011 11:05  Aggiornato: 22/11/2011 11:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Riguardo il video di Edo, purtroppo è il solito deja-vu. Che ogni movimento venga infiltrato o manipolato mi sembra una cosa normale(non dice niente di eclatante), appunto sta alla gente far si che non avvenga. Una cosa in se non è buona o cattiva, dipende dall'uso che se ne fa! Fate il loro gioco in questo modo rendendoli onnipotenti e facendo vivere la gente nella paura e nell'immobilismo. Le cose non cambiano solo digitando dalla propria cameretta.

NiHiLaNtH
Inviato: 22/11/2011 11:29  Aggiornato: 22/11/2011 11:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
no loro non sono onnipotenti ma i manifestanti sono ignoranti
se non si conoscono certe cose si finisce sempre col prenderlo nel culo

Citazione:
appunto sta alla gente far si che non avvenga


ahahahahahah

ma in che mondo vivi?

Citazione:
si raggiunge il patetico in questo modo


vallo a dire a Gorbachev

fefochip
Inviato: 22/11/2011 11:38  Aggiornato: 22/11/2011 11:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
non so ragazzi a me date l'idea cosi che cosi andiamo avanti a complotti "matrioske" , un complotto dentro a un complotto dentro a un altro.

i banchieri e i big della finanza sono i cattivi , gente in piazza li contesta fermamente ma pacificamente però poi saranno gli stessi che chiederanno a gran voce un nuovo governo mondiale e cosi si sventola l'ombra nel NWO .

insomma cosi secondo me non si va da nessuna parte.

a me pare ovvio che qualunque movimento di grande respiro come pare essere questo faccia una gran paura a chi vuole dire agli altri cosa fare della propria vita e a chi vuole sfruttare il lavoro degli altri e starsene comodamente a dirigire da dietro le quinte il mondo forte di una posizione che ha raggiunto all'interno di un sistema che si autoalimenta e difende i vertici.

mi pare altrettanto ovvio che ci sarà un tentativo di "infiltrare" tale movimento in modo da girarlo a proprio vantaggio in qualche modo ...si è sempre fatto ma non è detto che riesca sempre anche perche poi le cose scappano di mano, non è sempre mica tutto possibile.

a mio avviso sta succedendo una cosa piuttosto semplice :i privilegi dei super ricchi , di quelli che realmente "contano" a livello di denaro , influenze ,mezzi ,ecc sono sempre piu distanti dalla base . una distanza in particolare non "colmata" da una classe media di privilegiati (parlo a qualunque livello non solo di soldi ma anche di privilegi) che a loro volta fungerebbero da "livello intermedio"della piramide che a loro volta controllerebbero chi sta piu in basso.

non so bene ancora il motivo (semplice avidità "endogena" dei piani alti? volontà aliena alla david icke di gettare l'umanità nel caos? .. non riesco proprio a immaginarlo )ma l'evidenza di questo "squilibrio" della piramide è ormai cosa estrema . i "potenti della terrra" se l'hanno causata loro lo dovrebbero sapere bene e per questo non capisco a che gioco giocano .
anche nell'ipotesi che non l'abbiano causata loro non si capisce in realtà come non facciano a non accorgersi (e quindi a non intervenire )che questa piramide sociale si sgretolerà andando avanti cosi .
dico che non si accorgono o comunque non gli importa perche altrimenti si sarebbero messe in campo un po di politiche volte proprio a sanare lo "squilibrio della piramide" mentre invece le politiche economiche mondiali sembrano remare contro il risanamento viceversa sembrano volte proprio a creare nuove masse di poveri provenienti dal centro di questa piramide.

facciamo un esempio sennò si rischia di fare discorsi a cazzo:
il poliziotto non è pagato molto ma è "ricco" di una posizione sociale molto differente (sempre piu a livello teorico) del semplice cittadino.
le forze di polizia sono il braccio armato del governo politico (il quale noi sappiamo che è manipolato e influenzato da altri poteri ...ma non ci interessa approfondire in questa sede).
ma se non dai i soldi ai poliziotti per mettere la benzina nelle loro auto o lo stipendio e erodi sempre piu i loro privilegi chi ti difenderà poi dalla massa di poveri incazzati?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
manuel
Inviato: 22/11/2011 11:56  Aggiornato: 22/11/2011 11:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@fefochip

E le guardie private? Gli eserciti privati? Che ci stanno a fare?

Gli obiettivi delle proteste di OWS sono, per quanto "in alto", semplici peones, per chi tira effettivamente le fila.

I primi probabilmente cadranno, ma nessuno tocchera i vari Rotschild e Rockfeller (che, da che mondo è mondo, da queste situazioni ne escono guarda caso sempre più potenti).

valetudo
Inviato: 22/11/2011 12:49  Aggiornato: 22/11/2011 12:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 152
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
cominciano anche giochetti lessicali dei mainstream:

ieri su tg2 dicevano : nei prossimi giorni ci sarà una trilaterale tra Monti, Merkel e Sarkozy, cosi, visto che c'è stato un gran parlare della trilaterale nei giorni scorsi il 99% della gente crederà che la trilaterale è questa e non quella che sappiamo bene noi...

Witt83
Inviato: 22/11/2011 12:49  Aggiornato: 22/11/2011 12:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 419
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Finchè esisteranno siti come Luogocomune, io continuerò a credere che la rete sia fondalmente libera.
Finchè i movimenti come Occupy Togheter saranno composti per il 99% da cittadini indignati, io continuerò a ritenerli in buona fede.
Sarò ingenuo ma credo che ciò che le elites vogliano sia un silenzio quasi assoluto (dei media, della rete, delle persone nelle strade).

Qui c'è la pagina di Occupy Togheter che parla di "cospirazioni"

http://www.occupytogether.org/discuss/#/categories/conspiracies--coverups

Il sistema non è inviolabile (basta vedere ciò che hanno fatto gli yes Man alla Dow) ed io appoggio tutti coloro che provano a ribellarsi.

In bocca al lupo gente!

La terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai bisogni di tutti, ma non all'avidità di alcuni. Gandhi
Bellaciao
Inviato: 22/11/2011 13:05  Aggiornato: 22/11/2011 13:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 72
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ DinDonDan

Basta cercare su Google "Bank Transfer Day" o "Kristen Christian", la persona che l'ha organizzato.

NiHiLaNtH
Inviato: 22/11/2011 13:05  Aggiornato: 22/11/2011 13:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
ma se non dai i soldi ai poliziotti per mettere la benzina nelle loro auto o lo stipendio e erodi sempre piu i loro privilegi chi ti difenderà poi dalla massa di poveri incazzati?


non credo che i polizziotti si metteranno a protestare insieme agli indignati

Vitriolum
Inviato: 22/11/2011 13:12  Aggiornato: 22/11/2011 13:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
è molto probabile che la punta della piramide non cambi

in ogni caso, noi non ce ne accorgeremo...perchè da quaggiù la punta della piramide non si vede (cosa sappiamo davvero di rotchild e rockfeller? nulla!)

vi è però una cosa che credo sia importante considerare:

c'è tutto un indotto che è cresciuto e si è sviluppato in seno al nostro attuale sistema occidentale (economico, finanziario, culturale etc) che ha tratto enormi vantaggi dal Sistema

questo indotto ha sviluppato una propria inerzia, e quello che a noi appare come il "potere politico" ne è la massima espressione, è stato usato e ricompensato profumatamente

se dai piani ancora più in alto si impone una decisione di cambiamento più o meno drastico, è probabile che una parte di quel "potere" tenda a continuare per inerzia sulla vecchia strada...e questo provoca sicuramente attrito

...è come se i piani molto in alto, utilizzassero la base della piramide per imporre dei cambiamenti agli strati intermedi

ps...negli strati intermedi ci metto berlusconi

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
gieief
Inviato: 22/11/2011 13:26  Aggiornato: 22/11/2011 13:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
credo che affrontare la questione solo in termini "complottistici" sia una forma di isolamento auto-indotto.

se si vuole dare una chiave di lettura del processo in corso si analizzino gli strumenti.

soprattutto da quelli di comunicazione.

pensiamo che sia stato già detto tutto e il contrario di tutto sui mass media ma non esiste ancora una vera coscienza allargata relativa a questi strumenti.
esiste un consumo di massa. nulla più.

e vorrei soprattutto riferirmi a chi si ritiene sopra le parti, capace di avere controllo di quella che è l'interazione con questi mezzi. proprio queste persone dovrebbero dubitare per prime.
io non mi sento al di fuori, sopra le parti. penso di avere coscienza di alcuni meccanismi ma so di non esserne fuori.
(se pensiamo alla televisione "hai la possibilità di cambiare canale" dicono. è vero. hai 100 canali. è come avere un dado a 100 facce. puoi scegliere così come se tu lanciassi un dado avresti 1/100 di probabilità che esca una faccia diversa del dado. ma nessuno ci dice che scegliere tra televisione accesa e televisione spenta rappresenta con buona approssimazione una moneta truccata. e pur avendone coscienza spesso non aiuta a scegliere. e non si pensi che internet o altri media siano diversi).

probabilmente per non toccare determinati interessi trovo che non sia mai stato fatto uno studio ampio e comprensibile a tutti, capace di rendere le persone non dico padroni dello strumento (perché reputo non si possa essere padroni di alcuna forma di induzione all'assuefazione. esiste infatti qualcuno forse padrone dell'uso di eroina?) ma perlomeno coscienti dei meccanismi.
come dicevano alcuni filosofi francesi dello scorso secolo, coscienti dei "dispositivi", coscienti della "catena di montaggio".

questi movimenti sono vittime di un rapporto conflittuale che è e sarà sempre voluto e controllato dal Potere.

scendere a manifestare in piazza a cosa serve quando per far crollare un intero sistema basterebbe semplicemente posizionare se stessi al di fuori delle dinamiche attuali?
però questo implica il fatto che uno si riconosca dentro alle dinamiche. e non in termini di colpa ma in termini di responsabilità.

si può parlare di complotti e nuovo ordine mondiale. non nego discussioni di questo tipo e non sarei certo qui a scrivere se non ne avessi interesse.
ma se non si ragiona, a monte, cercando di scardinare le inconsce sicurezze su cui tutti poggiamo si finirà sempre per puntellare una struttura pericolante.

scusate se sono andato poco sullo specifico e più sul generale, ma penso che sia più importante comprendere quali siano gli strumenti di controllo, le dinamiche di controllo, e non chi siano i controllori.
qualsiasi capo mafia sarà sempre sostituito da un altro capo mafia se esiste una società che funziona attraverso dinamiche che permettano l'agire.
qualsiasi rockfeller, rothschild sarà sostituito da altri poteri occulti allo stesso modo.

utrevolver
Inviato: 22/11/2011 13:28  Aggiornato: 22/11/2011 13:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Autore: edo Inviato: 22/11/2011 10:44:48 Sarò sicuramente ripetitivo, ma ritengo che chi si occupa dell'argomento NON POSSA NON VEDERE QUESTO VIDEO


Edo, quindi più o meno la stessa cosa che ha detto Milena Gabanelli quando ha spiegato per bene come nascevano le rivoluzioni colorate, no? Manuali, training, lezioni e briefing per buttare giù sistemi di vario genere...
Se gli indignati sono frutto di questi training occulti, allora siamo messi più male di quanto immaginiamo.

perspicace
Inviato: 22/11/2011 13:45  Aggiornato: 22/11/2011 13:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ fedochip

onestamente vorrei risponderti in commenti liberi perchè qui son un po O.T. però poi al massimo sposto e cancello.

Dunque:

a mio avviso sta succedendo una cosa piuttosto semplice :i privilegi dei super ricchi , di quelli che realmente "contano" a livello di denaro , influenze ,mezzi ,ecc sono sempre piu distanti dalla base . una distanza in particolare non "colmata" da una classe media di privilegiati (parlo a qualunque livello non solo di soldi ma anche di privilegi) che a loro volta fungerebbero da "livello intermedio"della piramide che a loro volta controllerebbero chi sta piu in basso. non so bene ancora il motivo (semplice avidità "endogena" dei piani alti? volontà aliena alla david icke di gettare l'umanità nel caos? .. non riesco proprio a immaginarlo )ma l'evidenza di questo "squilibrio" della piramide è ormai cosa estrema . i "potenti della terrra" se l'hanno causata loro lo dovrebbero sapere bene e per questo non capisco a che gioco giocano . anche nell'ipotesi che non l'abbiano causata loro non si capisce in realtà come non facciano a non accorgersi (e quindi a non intervenire )che questa piramide sociale si sgretolerà andando avanti cosi .

Premetto che mi sono posto gli stessi dubbi, ed ho concepito una bizzarra teoria sulla massoneria (quella occulta) la espongo di seguito:

Secondo molti studiosi le caratteristiche caratteriali di una persona si trasmettono geneticamente alla sua prole. Ad esempio: l'aggressività, l'empatia, l'essere docili, l'essere intelligenti, essere pigri o attivi, etc. etc. etc.
Mendel nel "la trasmissione dei caratteri ereditari" dimostro che i tratti dominanti di un essere vivente (che sia animale o pianta) si trasmettono alle generazioni a venire geneticamente.

quindi mi sono chiesto:"Come è strutturato il sistema? Quale la sua funzione primaria?"

Gli "illuminati" si considerano padroni della verità, ma quale? Ebbene, il sistema ha come scopo il rafforzamento dei caratteri genetici della specie uomo, cioè vuole migliorare le capacità di sopravvivenza della specie umana.

Come? Il sistema-società premia con la ricchezza determinate tipologie di uomo, per ricchezza intendo la possibilità di procreare e mantenere la propria prole (nutrire, curare, proteggere, trasmettere ricchezza cosi che la propria prole abbia la possibilità a sua volta di procreare e mantenere la propria prole) in modo da trasmettere alla "specie uomo" determinate caratteristiche genetiche.

Un tempo esisteva la "selezione naturale" ma con la prosperità dei popoli nell'uomo si sono iniziati a trasmettere caratteri genetici non ottimali per la prosperità della nostra specie.

Ma quali sono i tratti caratteriali utili secondo alcuni al rafforzamento della specie:

- L'altruismo il senso di appartenenza ad un gruppo ci permette di aiutarci l'un l'altro è utile alla specie è viene promosso sempre "vedi tutte le religioni ufficiali" ad esempio.

-il conformismo, cercare di essere tutti uguali rafforza il gruppo. Non per niente lo insegnano in tutte le scuole.

-L'individualismo invece non viene sempre promosso ma il sistema premia alcuni casi. Viene premiato quell'individualista che riesce a sopraffare mentalmente o fisicamente gli altri uomini (essendo l'uomo l'essere vivente più sviluppato che l'uomo conosca sopraffarlo viene visto come un merito.) e gli viene concessa la ricchezza cosicché quei tratti di capacità di sopraffazione di una specie come l'uomo (quindi la specie migliore del pianeta) si trasmettano alle generazioni future della specie uomo.

L'individualismo invece che non porta a questa sopraffazione (tipo la non violenza come difesa cioè che se uno tenta di sterminarmi io lo lascio fare perché sì io muoio ma lui diventa agli occhi di tutti un cattivo, certo che l'omicidio viene punito dal sistema perché comunque controproducente ma intanto il non-violento non c'è più) e che non aumenta le capacità di difendersi della nostra specie viene punito con la povertà e quindi la mancanza di poter garantire alla propria prole la capacità di mantenersi e poter a loro volta procreare ancora, cosi da non trasmettere alle generazioni future della nostra specie quel tratto genetico che li ha portati a essere sopraffatti.

- Sono poi moltissimi i tratti che il sistema premia o punisce quindi lascio a voi ipotizzare quali siano.


Quindi il sistema non può permettere che tutti stiano bene e prosperino ma anzi deve favorire certi tratti genetici rispetto ad altri.

Io sono fortemente convinto che la massoneria serva a mantenere intatto e funzionale mesto metodo di selezione, forse il sistema non lo ha inventato nessuno è il semplice prodotto dell'evoluzione ma è impossibile saperlo ormai va avanti da molto molto tempo.


Concludo la povertà non cesserà mai d'esistere fino a quando tutti avranno il diritto a procreare.



P.S. Attenzione però che il carattere sia ereditario è ancora centro di discussioni scientifiche ed e apparso evidente che è anche ma principalmente l'ambiente in cui si vive a forgiare il carattere.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
albi1098
Inviato: 22/11/2011 13:47  Aggiornato: 22/11/2011 13:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2011
Da:
Inviati: 52
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
"Ordine dal caos"


Tutto progettato?
I tempi si stanno accorciando, forse per prevenire un qualche cosa che avverrà l'anno prossimo? Non lo so.
Di sicuro chi ha un fine mette in campo tutte le sue risorse per fare in modo che avvenga. E da quanto ne so chi ha disponibilità economiche e personale addestrato ci riesce.

Si possono fare tante teorie,ipotesi, avere dubbi che rasentano l'immaginario.
Osservare il complotto nel complotto è da paranoici ho letto in giro.

Il mio lavoro mi toglie circa 12 ore al giorno. Tolgo il tempo che davo ai media mainstream per cercare informazioni il più possibile vicine alla realtà.

Scavo e scavo nel poco tempo che ho e ad ogni strato trovo un qualcosa che nega o mette in dubbio lo scoperto nello strato precedente.

Armatevi di pala e piccone perchè:
"niente è come sembra" Cit.

"Se non hai una mente critica per natura è inutile che tu rimanga qui." G.I.Gurdjieff
Iskandar
Inviato: 22/11/2011 14:08  Aggiornato: 22/11/2011 14:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/6/2006
Da: pistoia
Inviati: 104
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
la FEMA aveva allestito diversi "campi di concentramento" e ordinato milioni di bare no? Le forze dell'ordine si erano dotate di armi per il "controllo"della folla, letali e non. Il mio timore, e risulta sempre più fondato, è che si stia per innescare qualcosa di molto grosso, simile ad una guerra civile, con scopi soltanto ipotizzabili, fra i quali il più plausibile è l'instaurazione di una nuova forma di controllo o governo delle masse basata sulla approvazione popolare. Forse qualcosa di simile alla creazione dell'unione sovietica, tanto per dirne una

PikeBishop
Inviato: 22/11/2011 14:10  Aggiornato: 22/11/2011 14:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
questi movimenti sono vittime di un rapporto conflittuale che è e sarà sempre voluto e controllato dal Potere.

Esattamente.

La guerra civile e' una opzione fortemente voluta da questo complesso militare/finanziario. E' anche la strada piu' breve per evitare che la polizia si unisca ai manifestanti.
Basta provocare i manifestanti un minimo e poi coltivare l'"escalation".

Prendiamo ad esempio "Bloody Sunday". Era proprio necessario mandare i Para' a Derry? Si, perche' il massacro era stato pianificato ben piu' in alto dei militari coinvolti o dei provos dell'IRA pagati dalla CIA.

Come conseguenza il caos continuo', leggi liberticide apparentemente atte a combattere gli irlandesi furono usate contro gli operai in Inghilterra e tutto il movimento dei diritti civili, in tutto il mondo fu fermato. I poliziotti divennero il nemico e non poterono unirsi ai manifestanti.

In Italia con le BR instaurate dai servizi segreti NATO successe lo stesso.

Ora si apprestano a sgombrare gli "indignati". Se dovessero diventare pericolosi qualche massacro dividera' di nuovo la popolazione in due fazioni che non potranno piu' parlare fra loro.

Citazione:
scendere a manifestare in piazza a cosa serve quando per far crollare un intero sistema basterebbe semplicemente posizionare se stessi al di fuori delle dinamiche attuali?

Quel che manca non e' la volonta' di fare qualcosa, e' un pensiero veramente alternativo, filosoficamente compiuto e politicamente possibile da propagandare da avanguardie.

Al momento niente di tutto questo e' presente in questi tumulti telecomandati.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
ReBaS
Inviato: 22/11/2011 14:55  Aggiornato: 22/11/2011 14:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da: TORINO
Inviati: 64
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”

...Non è vero ciò che è vero, ma è vero ciò che piace...
PikeBishop
Inviato: 22/11/2011 15:08  Aggiornato: 22/11/2011 15:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
GUARDARE:

Te e tua sorella.

BASTA CON 'STO CAZZO DI SPAM!!!

Se si propone qualcosa lo si introduce, prima!

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
incredulo
Inviato: 22/11/2011 15:45  Aggiornato: 22/11/2011 15:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Giano
Inviato: 22/11/2011 15:57  Aggiornato: 22/11/2011 15:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Occupy Tahrir square.

Tre bambini biondi statunitensi sono stati arrestati dalle autorità egiziane con l’accusa di aver lanciato molotov contro la polizia in piazza Tahrir.
Prego che gli sia riservato lo stesso trattamento che riceverebbero tre egiziani che lanciano molotov a WallStreet.
C’è anche un breve video, quelli più dettagliati sono in arabo.


http://www.corrierenazionale.it/home/esteri/36755-Egitto--tre-ragazzi-americani-arrestati-a-Piazza-Tahrir-

Calvero
Inviato: 22/11/2011 16:25  Aggiornato: 22/11/2011 16:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:

Esattamente.

La guerra civile e' una opzione fortemente voluta da questo complesso militare/finanziario. E' anche la strada piu' breve per evitare che la polizia si unisca ai manifestanti.


RI-ESATTAMENTE Pike

... e il problema per cui si continua a porgere il fianco e a vendersi inconsciamente a queste Forze, è sempre il medesimo. Ognuno di quei manifestanti, ognuno, ognuno con le sue santissime ragioni, ha IL seguente arrogante e vanitoso difetto:
- crede che il Sistema possa essere risanabile;

- finché la collettività, l'uomo contemporaneo, attingerà da questa utopica consapevolezza verrà sempre, matematicamente, ineluttabilmente, incontrovertibilmente, meccanicamente manipolato, giostrato e fatto fesso con le sue stesse mani.

Amen

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
gieief
Inviato: 22/11/2011 17:47  Aggiornato: 22/11/2011 17:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
- crede che il Sistema possa essere risanabile;


il sistema può essere sano, se parliamo di Sistema che rimetta l'uomo al suo posto, nel suo ruolo.

non si risana certo con facebook, twitter, con i sit-in, le barricate e i comizi in cui si manda affanculo tutti.
non si risana con la comunicazione globale, con la virtualità.

insomma per farla breve non basta una redistribuzione del reddito.

devono proprio cambiare i valori in gioco

Morpheo70
Inviato: 22/11/2011 18:30  Aggiornato: 22/11/2011 18:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/5/2011
Da:
Inviati: 88
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Come la storia ci insegna l' unico modo per resettare il sistema è la GUERRA, dopo ogni guerra a distanza di anni abbiamo avuto crescita e benessere.

da quel che sento ci stiamo arrivando, cerco in rete e in TV una soluzione a tutto cio' ma non vedo e non leggo niente che mi dia una soluzione, vedo/leggo solo lamenti, opinioni, ecc ecc ma nessuno dice la vera soluzione, qualcuno si è spinto a dire che il problema europeo è la germania, sara' vero? non ci credo.

Possibile che tante menti geniali nel mondo sono tutte della goldman sachs e parenti oppure non esiste una soluzione apparte la guerra?

che Dio ci aiuti.

Bellaciao
Inviato: 22/11/2011 18:48  Aggiornato: 22/11/2011 18:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 72
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ Calvero

E' semplicemente un fatto culturale.
La grande maggioranza dei cittadini del mondo si deve convincere che la ricchezza, il benessere, la solidarietà non sono creati dall'economia finanziaria, fondata sul consumismo e l'emissione di denaro senza copertura, ma da quella reale, fondata sul lavoro.
Quando questa autocoscienza si sarà formata, cosa non più impossibile da quando è nata la Rete, basterà, per uscire dalla schiavitù, rifiutare qualsiasi tipo di lavoro dipendente, sostituire il consumo con il risparmio e mandare le banche a quel paese.
A mio avviso dunque è solo questione di tempo.

VIMS
Inviato: 22/11/2011 18:53  Aggiornato: 22/11/2011 18:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2011
Da: Ai piedi del monte
Inviati: 334
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Ciao Calvero

crede che il Sistema possa essere risanabile

Una domanda: ti riferisci a Questo Sistema oppure ad un Sistema in generale? Nel senso: per poter andare avanti serve un Sistema o secondo te se ne può fare a meno?

VIMS

La Virtù sta nel mezzo
perspicace
Inviato: 22/11/2011 19:14  Aggiornato: 22/11/2011 19:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
ognuno con le sue santissime ragioni, ha IL seguente arrogante e vanitoso difetto:

- crede che il Sistema possa essere risanabile;


Q8 il sistema non offre vie di fuga ecco perché tutti quelli che cercano soluzioni alternative non trovano che la guerra.

Più il movimento diventerà insistente più come diceva Pikebishop faranno il modo di mettere le persone a combattere tra loro.

----------

Un altra cosa, adesso il nemico sono le banche giusto? Quindi per protestare bisogna andare davanti le banche a fa macello. Ma quando con l'introduzione della moneta elettronica non ci sarà più una banca dove andare a protestare e tutti gli operatori bancari (gente come noi) lavorerà comodamente a casa on-line, dove si andrà a protestare? Visto che gli uffici dei dirigenti di quelle 4 banche che sopravviveranno saranno situati su un grattacielo e per arrivarci i Manager useranno gli elicotteri cosi da evitare il contatto con possibili manifestanti che invadono le strade.



cari amici miei questi non lasciano mai niente al caso

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
gieief
Inviato: 22/11/2011 19:45  Aggiornato: 22/11/2011 19:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Come la storia ci insegna l' unico modo per resettare il sistema è la GUERRA, dopo ogni guerra a distanza di anni abbiamo avuto crescita e benessere.


andiamo a dirlo a chi vive in africa o in zone che non hanno mai vissuto la stessa storia dell'europa.
ci sono zone del pianeta in cui esiste una guerra permanente perché l'occidente possa spartirsi il bottino.

Soul77
Inviato: 22/11/2011 19:52  Aggiornato: 22/11/2011 19:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Occupy Wall Street = Occupy America= SISTEMA INDIGNADOS

Guardate questo video, lo trovo interessante e molto esplicativo riguardo al sistema che risiede dietro la facciata di " Occupy wall street "

http://vimeo.com/31762541


" Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima "

Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima
Jurij
Inviato: 22/11/2011 20:29  Aggiornato: 22/11/2011 20:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
perspicace
Citazione:
Concludo la povertà non cesserà mai d'esistere fino a quando tutti avranno il diritto a procreare.

Quindi appoggi la teoria di “Beruscao” (quello del Drive-in), dove come finto politico alla domanda come risolvere il problema della povertà nel mondo diceva che ogni volta che un ricco fa un figlio, nasce un piccolo ricco, mentre ogni volta che un povero fa un figlio, nasce un piccolo povero, soluzione?
I ricchi devono fare sempre più figli mentre i poveri meno, se non proprio nessuno.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
perspicace
Inviato: 22/11/2011 20:38  Aggiornato: 22/11/2011 20:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ Jurji

no no mi sono espresso male scusa io non sono d'accordo con il limitare le nascite o con la povertà.
Dico solo che se non ci fosse la povertà e le disparità sociali tutti prolifererebbero senza limiti è questo potrebbe essere visto come una minaccia per "certe persone"

Edit: io non divido il mondo in ricchi e poveri, considero la ricchezza un mezzo per avvantaggiare e la povertà un mezzo per svantaggiare.

Lo scopo della povertà è la competizione degli individui più disagiati cosi da selezionare i migliori e lo scopo della ricchezza visto che avvolte il talento salta una generazione o due è quello di prolungare l'esistenza di certi ceppi genetici considerati migliori così da dargli la possibilità di diffondersi.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
yarebon
Inviato: 22/11/2011 20:43  Aggiornato: 22/11/2011 20:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
In Italia con le BR instaurate dai servizi segreti NATO successe lo stesso. Ora si apprestano a sgombrare gli "indignati". Se dovessero diventare pericolosi qualche massacro dividera' di nuovo la popolazione in due fazioni che non potranno piu' parlare fra loro.


in realtà è qualcosa di totalmente opposto, li si parla di forti movimenti ideologizzati e di una certa classe di persone, di una minoranza, di gruppi paramilitari, tra i cosiddetti indignados ci trovi l'avvocato, la casalinga, tutte le classi sociali, anche paragonarlo ai movimenti del 68 è sbagliato, lì erano prevalentemente studenti, gli indignados riflettono la nostra epoca non ideologizzata e dove gli scontri destra e sinistra perdono appeal, così come questioni legate al concetto di stato nazione, per questo usare categorie vecchie per descrivere il movimento è sbagliato soprattutto perchè la crisi economica ora colpisce anche la classe media, in ballo è la sopravvivenza.

Citazione:
Quel che manca non e' la volonta' di fare qualcosa, e' un pensiero veramente alternativo, filosoficamente compiuto e politicamente possibile da propagandare da avanguardie.


non comprendo davvero! Qui molti mi sembrano dei novelli don chisciotte che fanno finta che non esiste il mondo intorno a loro. Non si può sperare (ed è anche presuntuoso ed inutile pensarlo) che gli altri possano pensarla come noi.
Denigrare un movimento solo perchè sembra non proporre qualcosa che sia veramente di avanguardia, ecco non mi sembra una giusta obiezione, anche perchè all'interno di un movimento ancora in auge si aggiungono persone anti-sistema e comunque persone per cui l'attuale sistema è completamente ingiusto e questo è comunque già una buona base.
Io semplicemente non mi sento di attaccare e né di difendere un movimento che è ancora all'inizio del suo percorso e che per crescere sano ha bisogno di gente che ne eviti manipolazioni ed altro, dico questo perchè tutti fanno finta di non capire che i movimenti di massa pur se manipolati cambiano inevitabilmente la società (anche positivamente in molti ambiti), il 68 era nato da propositi positivi, poi successivamente è stato utilizzato per scopi non nobili, ma i risultati positivi li ha portati perchè nonostante tutto c'era anche gente sana all'interno, insomma non si può sperare di cambiare il mondo, ma di influenzarne al massimo le dinamiche.

epicureo99
Inviato: 22/11/2011 21:49  Aggiornato: 22/11/2011 21:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2005
Da: Bonastre
Inviati: 150
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Mi fa piacere che si cominci a parlare di questo movimento anche qui!!!!

Non é solo negli stati uniti ma anche in europa!!!! e molto presente!!!!
Approfitto per comunicare che in Italia é presente una marcia "indignata" ad Atene.
É partita da Nizza, dove é stato fatto un contro G20 durante il G20 di Cannes, il 9 novembre ed ora si trova nei dintorni di Genova.
Di fatto la marcia si é appena scissa in 2: una litoranea e una interna.
La litoranea da Genova per il momento scende verso la spezia mentre la marcia interna ha preso la direzione di Parma, Bologna e poi probabilmente andrá verso Firenze.
Le due marcie sono composte da una ventina di persone ciascuna che sussistono delle donazioni della gente. Non c'é nessun altro che il popolo dietro questo movimento e ve lo posso assicurare per esperienza personale.
Non é la prima marcia infatti....in estate ne sono state fatte 8 dai diversi angoli di spagna convergenti a madrid e poi ne é partita subito una a fine luglio verso bruxels che é arrivata l'8 ottobre ed ho partecipato a tutte e 2 e sto collaborando nell'organizzazione di questa.
Chi volesse dare una mano sappia che i marcianti hanno bisogno di qualche tenda perché a genova un esaltato ne ha tagliata qualcuna col taglierino e soprattutto accoglienza nei punti d'arrivo.
Questa marcia, come le altre, ha come obiettivo principale quello di passare a diffondere il sistema assembleario, far prendere coscienza alla gente che i politici non possono risolvere i problemi della gente per mancanza di volontá e per aver comunque le mani legate dal volere dei mercati, cioé di chi detiene il potere e ci vuole come schiavi.
Peró ha anche l'obiettivo di conoscere i differenti problemi per cercare insieme delle soluzioni.
Le due marce arriveranno a Roma a metá gennaio per fare una settimana di Agora per poi ripartire verso brindisi per il traghetto che ci porterá in Grecia.
Se qualcuno vuole dare una mano é piú che benvenuto

Oltre alle marcie ci sono varie accampate ad oggi in Italia ad esempio a Firenze e Roma, altre ce ne sono state e altre se ne stanno organizzando....forse anche in italia riusciamo a riprenderci la piazza senza violenza, solo con la forza delle idee.

Io ho aderito a questo movimento a Barcellona il 18 maggio dopo che dopo anni di disillusione ho visto una piazza catalunya piena di pensieri, gente sveglia e gente che si stava svegliando, una infrastruttura impressionante autocostruita con materiali spuntati fuori da chissá dove e alimentata dalla gente stessa. Ho ricominciato a sognare di poter assistere a un risveglio generale di coscienze che cambi l'ordine dei valori in questo mondo. É stato un lungo sonno e ho visto che per chi si sveglia é difficile riaddormentarsi.
Non siamo in piazza solo per rivendicare diritti ma anche per dare alla gente strumenti per combattere questo sistema......diffondere l'idea di una spesa critica e di prossimitá e non affidare i propri risparmi alle banche senza sapere ed essere d'accordo su come verrano investiti.

Siamo il 99%

Cuando la violencia es esclusiva del estado, tod@s somos terroristas
Jurij
Inviato: 22/11/2011 21:52  Aggiornato: 22/11/2011 21:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
perspicace
Citazione:
no no mi sono espresso male scusa io non sono d'accordo con il limitare le nascite o con la povertà.
Dico solo che se non ci fosse la povertà e le disparità sociali tutti prolifererebbero senza limiti è questo potrebbe essere visto come una minaccia per "certe persone"

Edit: io non divido il mondo in ricchi e poveri, considero la ricchezza un mezzo per avvantaggiare e la povertà un mezzo per svantaggiare.

Lo scopo della povertà è la competizione degli individui più disagiati cosi da selezionare i migliori e lo scopo della ricchezza visto che avvolte il talento salta una generazione o due è quello di prolungare l'esistenza di certi ceppi genetici considerati migliori così da dargli la possibilità di diffondersi.

Non c’è problema, è solo che non ci siamo capiti.

In più su questo tema sono molto aperto su tutte le idee che ci possono essere.

Il tuo discorso è di attualità e mi sono già chiesto più volte la soluzione a questo problema.

Comunque sia una decisione la dovremo pur prendere a livello globale anche se vorrà dire perdere qualcosa singolarmente.

p.s. Quoto inoltre il discorso che il talento salta da nonno a nipote, come ho più volte constatato.

p.s.2. Sarebbe anche da aprire una volta un discorso sul come l'istinto femminile spinge la donna a scegliere un determinato tipo di uomo che, al primo colpo può sembrare negativo, ma ha il suo perchè nel proseguimento della stirpe ...

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
fefochip
Inviato: 23/11/2011 0:16  Aggiornato: 23/11/2011 1:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Se si propone qualcosa lo si introduce, prima!


mi sono andato a vedere il filmato in questione e avevo già visto il ragazzo autore .....
allora mi sono incuriosito.

devo raccomandarlo di vederlo a tutti ..in sintesi:

tutta la ricerca parte dall'indagine sulla registrazione del sito http://occupywallst.org/
l'autore riesce a risalire all'indirizzo da dove è stato registrato il sito che è nello stesso palazzo di tutta una serie di organizzazioni "sospette" che remerebbero verso il NWO.

spunta fuori un tizio che spiega addirittura come pilotare le rivolte che è una cosa che è stata fatta tranquillamente.

il simbolo è sempre lo stesso per tutti i movimenti : un pugno chiuso.

il prurito dietro la nuca a questo punto mi si fa insopportabile e capisco che probabilmente qui si va ben oltre l'infiltramento di movimenti popolari ma di creazioni di movimenti a bella posta.

(che poi è quello che suggeriva il buon music band con la sua propaganda, ovvero la creazioni di movimenti da parte di "spin doctors" tipo quello femminista in america )

chi ha pagato i pulmann per portare a roma gli indignados ? non si sa ....erano gratis ...
prurito sempre piu forte

insomma a me questo ragazzo non mi pare che abbia cosi mancato il bersaglio ...

in campana

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
lysmata
Inviato: 23/11/2011 2:22  Aggiornato: 23/11/2011 2:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Grazie Fefochip per avermi messo la pulce nell'orecchio su quel video.
Efettivamente, come dicevano sopra, senza saper nulla ho scartato pure io a priori il video linkato. Invece é molto molto interessante, e fatto con una luciditá fenomenale.


In tutto questo, vi ricordate di Enrique Dans, longa manu dietro il movimento indignados? Avevo archiviato il nome e l'informazione come da "elaborare", in attesa di ulteriori dettagli, ulteriori conferme, ulteriori tasselli dello stesso puzzle. Dopotutto, vedere cosí facilmente allo scoperto un "manovratore" mi lasciava perplesso. Troppo facile.

Pure in questo caso, mi viene da dire... troppo facile. Se il ragazzo del video (che non me ne voglia, ovviamente. Anzi, lo ringrazio per l'ottimo lavoro svolto) riesce in 4&4 8 a smontare tutto sto castello di carte, possibile che siano cosí imbecilli da farsi pigliare? Occhio, perché se sono cosí imbecilli non mi spiego come ancora non siamo riusciti a stravolgere l'ordine mondiale e a creare una Democrazia. Azz. lo spettro di Barnard nel mio dubbio.

Modalitá ipercomplottista on.

E se invece ci fosse un disegno fatto per far perdere valore al movimento, attribuendogli concatenazioni di fatti e di persone che poi, veramente, non sono concrete?

modo anticomplottista on (insomma... della serie: meno per meno uguale piú...). E se invece fosse proprio cosí, e ci fosse anche dietro gli indignados una mano che muove i fili di questo movimento? Che si fa?? fuori anche questo, mi sa che ci rimane solo sfasciare vetrine come gli ultrá nel dopopartita.

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
PikeBishop
Inviato: 23/11/2011 2:31  Aggiornato: 23/11/2011 2:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
insomma a me questo ragazzo non mi pare che abbia cosi mancato il bersaglio ...

No di certo.

Io invece mi lamentavo del vezzo di mettere links senza introdurli minimamente.
Due palle da orchite... questo video l'ho gia' visto 12 volte in due giorni. Se ci mettono perlomeno un titolo uno non ha bisogno di aprirlo e scaricarlo tutte le volte!

Sul contenuto, invece, c'e' da dire che non e' certo farina del suo sacco e sarebbe meglio che non la trattasse come tale...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 23/11/2011 2:39  Aggiornato: 23/11/2011 2:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
tra i cosiddetti indignados ci trovi l'avvocato, la casalinga, tutte le classi sociali,

Non cambia una virgola, e poi nel 68 non erano gli studenti a mobilitarsi, quelli facevano il tempo che trovavano: erano gli operai quelli che contavano.

Citazione:
Denigrare un movimento solo perchè sembra non proporre qualcosa che sia veramente di avanguardia

Ho capito, non sai cosa voglia dire avanguardia.

L'avanguardia sono quei gruppi di persone che iniziano, compattano, teorizzano, distibuiscono e dirigono le azioni rivoluzionarie. Il popolo, senza le avanguardie - e senza una filosofia coerente - non ha mai mosso niente.

Al proposito un bell'articolo del nostro sempre ottimo TOTALREC

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Notturno
Inviato: 23/11/2011 10:00  Aggiornato: 23/11/2011 10:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Sertes ha scritto:

Dall'altra parte del mondo, a varsavia, un attivista ha iniziato ad utilizzare un piccolo elicottero giocattolo con webcam per riprendere le manifestazioni dall'alto.

http://www.youtube.com/watch?v=HioOnaOYksc


Ma...... questa cosa è FIGHISSIMA!!!!!!!

Porca puzzola, una roba del genere è pazzescamente utile per mille motivi!!!!

Mi domando come cazzo è che tutte le tv del mondo non ne abbiano 100 ciascuna di queste robe!!!

Grandissimo Sertes!

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Soul77
Inviato: 23/11/2011 10:38  Aggiornato: 23/11/2011 10:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@pikebishop " Io invece mi lamentavo del vezzo di mettere links senza introdurli minimamente.
Due palle da orchite... questo video l'ho gia' visto 12 volte in due giorni. Se ci mettono perlomeno un titolo uno non ha bisogno di aprirlo e scaricarlo tutte le volte! "

Punto 1 : l' introduzione al link che ho postato C' E', certo non ho scritto un papiro, per mancanza di tempo.., ma c e', ed e' esplicata nel titolo che ho usato, ed in alcune parole chiave come SISTEMA..

Punto 2 : non so che metodo lei usi per visionare dei file dal web, in questo caso un video. Dalle mie parti, non c' e' alcun bisogno di SCARICARE un video per vederlo, basta fare un click su play.., si puo' andare avanti.., indietro.., saltare delle parti.., e se lo SI E' VISTO PER 12 VOLTE, allora in un nanosecondo lo si chiude ;)

Punto 3 : A quanto pare, il mio link ha riscosso un certo " successo " visto i vari commenti riguardanti il suo CONTENUTO, CONTENUTO CHE DOVREBBE ESSERE LA COSA PIU' IMPORTANTE IN SITI E FORUM COME QUESTi.
E' IL CONTENUTO AD ESSERE IMPORTANTE, E' LA CONDIVISIONE AD ESSERE FONDAMENTALE, NON LE FORME CON LE QUALI VENGONO VEICOLATI.

Punto 4 : pe le palle da orchite.., provi con il ghiaccio, magari le si sgonfiano.

" Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima ".

Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima
yarebon
Inviato: 23/11/2011 11:05  Aggiornato: 23/11/2011 11:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Non cambia una virgola, e poi nel 68 non erano gli studenti a mobilitarsi, quelli facevano il tempo che trovavano: erano gli operai quelli che contavano.


e in verità no, nasce come movimento studentesco, solo successivamente e per lo più in Italia tutto confluirà nel movimento operaio, ma il 68 che oltretutto non è nato in Italia nasce come movimento studentesco che occupa le università e chiede tra l'altro cambiamenti del sistema scolastico, da li' nascono le assemblee e gli scioperi studenteschi, tutto infatti nacque all'università di Berckley anni prima.

Citazione:
Ho capito, non sai cosa voglia dire avanguardia.


stavo dicendo un'altra cosa in realtà, ovvero che alla massa non puoi proporre l'avanguardia che spesso ha un carattere chiuso e troppo in anticipo sui tempi ed ha bisogno di messaggi chiari e in parte populisti, bisogna anche essere pratici per sperare di cambiare le cose nell'immediato e occupy wall street con tutti i suoi limiti e difetti non mi sembra qualcosa di vecchio e stantio. Le avanguardie possono preparare il terreno, ma poi è il popolo che a modo suo deve riuscire a recepire i cambiamenti, le elite lo sanno e per questo è fondamentale per loro manipolarci, perchè senza il consenso generale non possono fare niente.

fefochip
Inviato: 23/11/2011 11:26  Aggiornato: 23/11/2011 11:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ lysmata
Citazione:
Pure in questo caso, mi viene da dire... troppo facile. Se il ragazzo del video (che non me ne voglia, ovviamente. Anzi, lo ringrazio per l'ottimo lavoro svolto) riesce in 4&4 8 a smontare tutto sto castello di carte, possibile che siano cosí imbecilli da farsi pigliare?


ricordati che questa obiezione ha un valore fino a un certo punto perche non entra nel merito ma dice semplicemente ma se è cosi allora è troppo semplice.
ho sentito tante volte questa obiezione : il tumore è causato da un fungo ?troppo facile !pensi se fosse cosi facile nessuno ci avrebbe pensato prima?11 settembre un attentato? e certo arrivi tu a smascherare un super complotto di gente cosi intelligente che ha lasciato dietro queste tracce cosi evidenti?l'allunaggio farsa?e certo se fosse stato tutto un complotto avrebbero lasciato tutte queste prove. le scie chimiche?ecc,ecc


insomma di esempi cosi te ne posso fare a bizzeffe.
non mi ricordo adesso il tale che disse che per le menzogne enormi basta l'incredulità della gente per coprirle (una cosa del genere)

comunque quello che sinceramente mi ha veramente lasciato di stucco non è stato tanto l'analisi fatta dal ragazzo riguardante tutta la prima parte del video che comunque fornisce una serie di indizi molto ....troppo calzanti, nè il video dello "spin doctor" di turno (perche so che esistono e che lavorano cosi) ma constatare

che il simbolo del pugno chiuso si ripresenta cosi frequentemente nei movimenti popolari.
non è assolutamente un caso , non può semplicemente esserlo solamente perche un pugno è una cosa comune.

per fare un parallelo è un po come dire che non ci sono relazioni dirette di qualche tipo tra costruzioni piramidali in varie parti del mondo e che l'unica relazione è che è una forma geometrica simile alla base della geometria .

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 23/11/2011 11:29  Aggiornato: 23/11/2011 11:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Porca puzzola, una roba del genere è pazzescamente utile per mille motivi!!!! Mi domando come cazzo è che tutte le tv del mondo non ne abbiano 100 ciascuna di queste robe!!!


verissimo.

caro ettore permettimi di "usarti" per il mio ragionamento .

e se è una cosa cosi "facile" (inteso come povertà di mezzi di un singolo individuo comune rispetto a un canale televisivo) come mai tutte le tv del mondo non hanno una cosa del genere?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 23/11/2011 11:55  Aggiornato: 23/11/2011 11:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ PikeBishop
Citazione:
Al proposito un bell'articolo del nostro sempre ottimo TOTALREC


darei per scontato che se dici che è "ottimo" condividi anche il passaggio conclusivo?
cito testualmente dall'articolo
Citazione:
Rivolgo pertanto un appello a tutte le menti razionali che, ritrovatesi martedì scorso nel bel mezzo di una guerra alla cui progettazione non avevano in alcun modo contribuito, abbiano sentito “a pelle” di trovarsi nel livello sbagliato della gerarchia. Invito tutti costoro a lasciar perdere le molotov, le risse coi celerini e gli scudi di cartone e a venire dietro le tastiere, dove c’è urgente bisogno di loro. Di truppaglia mercenaria da gettare allo sbaraglio contro il nemico ne abbiamo anche troppa. Ci servono generali, strateghi, programmatori, psicologi delle masse, scrittori, articolisti, ministri della (nostra) propaganda. E’ con questi strumenti e solo con questi che si organizzano e soprattutto – come avrebbe detto con saggezza il vecchio Sun Tzu – si può provare a vincere le guerre e le rivoluzioni.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
PikeBishop
Inviato: 23/11/2011 12:04  Aggiornato: 23/11/2011 12:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Punto 1 : l' introduzione al link che ho postato C' E'

Complimenti per la monomania: chi stava parlando di te????

Citazione:
Dalle mie parti, non c' e' alcun bisogno di SCARICARE un video per vederlo, basta fare un click su play..,

Dalle tue parti quando fai click su play aspetti che il video cominci a caricarsi. Se il concetto di "caricare" non ti e' chiaro...

Citazione:
allora in un nanosecondo lo si chiude ;)

In un nanosecondo tu raggiungi l'eiaculazione, io ci metto pero' molto di piu' a vedere che cazzo di video e' e poi a chiudere. Il fatto che tu non abbia tempo non significa che gli altri ne debbano avere. Non introdurre un link ad un video (che inoltre fa parte di una serie, cosi' che devi stare pure a sentire se il tizio sta dicendo qualcosa di nuovo) e' sintomo di MALEDUCAZIONE E MANCANZA DI RISPETTO PER GLI ALTRI UTENTI. Invece di ribattere chiedi scusa ed evita di rifarlo di nuovo.

Citazione:
CONTENUTO CHE DOVREBBE ESSERE LA COSA PIU' IMPORTANTE IN SITI E FORUM COME QUESTi.

Non ho mai visto un contenuto senza forma e neanche una forma senza contenuto... In ogni caso sono cose gia' affrontate da altri, e di nuovo, se non addirittura di plagio, ci si rende colpevoli di mancanza di rispetto per quelli da cui si sono avute le informazioni. Il fatto che lo abbiamo visto cosi' tante volte e' dovuto a SPAMMING continuo.

Tutta la serie di quei video prende I CONTENUTI IN BLOCCO PROPRIO DA QUESTO SITO senza neanche prendersi la pena di riconoscerlo pienamente, invece si preferisce spammare proprio qui. MITOMANIA, si chiamava, una volta.

Citazione:
Punto 4 : pe le palle da orchite.., provi con il ghiaccio, magari le si sgonfiano.

Peccato che il ghiaccio non possa fare niente per l'idrocefalite. E non mi dare del lei, bimbo, ormai sono cazzate che non fanno nessun effetto e non ti danno nessun aplomb speciale distanziandoti dall'interlocutore.

Hai toppato, riconosci il tuo torto e taci. In ogni caso hai dimostrato di avere una coda di paglia lunga un chilometro, visto che mi lamentavo dell'intervento di un altro utente.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 23/11/2011 12:14  Aggiornato: 23/11/2011 12:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
tutto infatti nacque all'università di Berckley anni prima.

L'hai sicuramente letto da qualche parte. Peccato che non sia vero.

In America si contestava l'intervento in Vietnam. In Europa le proteste operaie erano gia' scoppiate da anni e la novita' del '68 fu proprio che gli studenti, scimmiottando i Francesi che scimmiottavano gli Americani, si unirono alle proteste operaie. Ma era solo folklore. Il movimento operaio infatti aveva le sue avanguardie e la sua filosofia e smosse realmente la societa' di allora, tanto che la CIA dovette ricorrere alle solite false flags, bombe varie e comprarsi buona parte del PC (Ferrara anyone?)per fermarlo, che e' poi la storia degli anni '70 in Italia.

Io c'ero, ho visto e ricordo. Non l'ho letto su qualche rivista revisionista.

Citazione:
alla massa non puoi proporre l'avanguardia

Alla massa non proponi niente. La massa non si muove senza avanguardia, si dimena. Spesso l'avanguardia, come sembra il caso in questione, lavora per il nemico.
Di la verita', non l'hai letto l'articolo che ho linkato, quello di Totalrec, eh? Lui spiega benissimo l'importanza dell'organizzazione, della teoria e della tattica. Senza questi elementi dimostrare, come diceva il Grande Sandro Sarti "ha la stessa valenza politica della masturbazione, solo che nella masturbazione la soddisfazione e' molto maggiore". Spero per lui che Dio produca ottimo Nebiolo, in Paradiso...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 23/11/2011 12:16  Aggiornato: 23/11/2011 12:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
darei per scontato che se dici che è "ottimo" condividi anche il passaggio conclusivo?

Assolutamente.

E' quel che stiamo facendo noi qui.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
yarebon
Inviato: 23/11/2011 12:47  Aggiornato: 23/11/2011 12:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Io c'ero, ho visto e ricordo. Non l'ho letto su qualche rivista revisionista.


ci mancherebbe altro, naturalmente parlo non avendo vissuto il contesto, ma io ho sempre letto che tutto è partito dagli studenti francesi che hanno preso come esempio Berckley che è stato il simbolo più che l'inizio e appunto i movimenti americani.
Lo dici stesso tu che è la storia dell'Italia degli anni 70, il movimento operaio è giunto dopo in piazza, ma la protesta settantottina era legata ai diritti civili, alla riforma scolastica, al cambiamento dei costumi ed infatti in quell'anno venne proprio fatta la legge per permettere agli studenti di potersi riunire in assemblea. Non è iniziata dagli operai questo volevo dire.

PikeBishop
Inviato: 23/11/2011 12:51  Aggiornato: 23/11/2011 12:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Lo dici stesso tu che è la storia dell'Italia degli anni 70

NO, Cristo, ho scritto che la REAZIONE al movimento operaio e' stata la storia degli anni '70!

Se vuoi capire come andavano veramente le cose, fai una ricerchina su PIETRO CAVALLERO, SANTE NOTARNICOLA e compagnia varia e sul perche' fossero stati licenziati dall ATM e cominciarono a pensare che le banche fossero il vero nemico.

Altro che studenti...

PS
Varrebbe la pena anche di vedere Trevico-Torino (viaggio nel Fiat-Nam) , per capire grossomodo l'esprit d'etat della fine anni '60.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
yarebon
Inviato: 23/11/2011 12:58  Aggiornato: 23/11/2011 13:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Di la verita', non l'hai letto l'articolo che ho linkato, quello di Totalrec, eh? Lui spiega benissimo l'importanza dell'organizzazione, della teoria e della tattica. Senza questi elementi dimostrare, come diceva il Grande Sandro Sarti "ha la stessa valenza politica della masturbazione, solo che nella masturbazione la soddisfazione e' molto maggiore". Spero per lui che Dio produca ottimo Nebiolo, in Paradiso..


ancora no, lo farò davvero!
Ma Io sto dicendo tutt'altro. Noto un disfattismo ed un vedere il marcio ovunque, che blocca ogni azione. Occupy wall street riunisce comunque tutte le classi sociali è qualcosa di nuovo rispetto al passato (non c'è un giudizio di valore buono o cattivo in questo) ed una cosa del genere non puoi riunirla (in un'epoca paradossalmente non ideologica) in una teoria o metterci dietro un'avanguardia e non si può criticarlo ed osteggiarlo, ma semmai influenzarlo ed evitare che abbia alcune derive. Siamo come diceva Bauman in una società liquida dove una teoria che si forma oggi, domani è gia morta, non è il tempo delle avanguardie il nostro, (hai ammesso anche tu spesso create dall'elite) in cui il tempo spazza via una nuova idea in un nanosecondo, insomma serve praticità ed organizzazione ai nostri tempi e soprattutto bisogna lavorare per etats d'esprit, ovvero far avvertire alla gente che questo sistema è completamente marcio, perchè è impossibile farne capire le ragioni, è più importante creare le sensazioni, agire appunto come agiscono "loro", semplicemente per questo non capisco la critica ad occupy wall street.

PikeBishop
Inviato: 23/11/2011 13:13  Aggiornato: 23/11/2011 13:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
agire appunto come agiscono "loro", semplicemente per questo non capisco la critica ad occupy wall street.

Per agire come agiscono loro, e qui devo dare ragione a Barnard (anche lui ogni tanto ha ragione) bisogna essere organizzati come loro: una teoria, una prassi un piano.

L'ATTUALE, APPARENTEMENTE INCONTRASTABILE POTERE DEI "GLOBOCRATI" E L'IMMENSA SOFFERENZA CHE HA CAUSATO, SONO IL FRUTTO DI UNA STRATEGIA LUNGA 75 ANNI, COORDINATA, STRUTTURALE, E SOSTENUTA DA UN'IDEOLOGIA ECONOMICA PRECISA. E CHE NON SONO, COME SPESSO DICHIARATO, UNA ABERRAZIONE DEL CAPITALISMO.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
fefochip
Inviato: 23/11/2011 13:29  Aggiornato: 23/11/2011 13:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ PikeBishop
Citazione:
Assolutamente. E' quel che stiamo facendo noi qui.


anche io d'accordo, ma quello che volevo chiederti data acquisita la premessa :
si può affermare il contrario?
provo a spiegarmi
se in una battaglia conta piu chi c'è "dietro" rispetto alla "carne da cannone" cosa conta di piu nella fattispecie?
le idee messe in forma scritta(volantini ,libri ,internet,ecc)e verbale (radio ,tv ecc) viene da rispondere.

quindi per semplicità potremmo dire che il "male" (per l'umanità, i suoi valori tipo la libertà, l'autodeterminazione ,ecc)è rappresentato in questo caso da chi scrive ,parla e manipola le persone per fargli compiere atti volti a un compimento del NWO e alla realizzazzione di benefici per pochi (leggi banche e grande finanza)?

continui a seguirmi e a essere d'accordo?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Soul77
Inviato: 23/11/2011 13:30  Aggiornato: 23/11/2011 13:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@pikebishop
CONTENUTO CHE DOVREBBE ESSERE LA COSA PIU' IMPORTANTE IN SITI E FORUM COME QUESTi.

"Non ho mai visto un contenuto senza forma e neanche una forma senza contenuto... In ogni caso sono cose gia' affrontate da altri, e di nuovo, se non addirittura di plagio, ci si rende colpevoli di mancanza di rispetto per quelli da cui si sono avute le informazioni "

Io ho SOLO postato un link, e ripeto l' introduzione C' E'. Vorra' dire che la prossima volta la spiegazione la preparo appositamente per, lei.., IN STAMPATELLO :)

La ringrazio per il " bimbo ".., mi spiace che invece lei non si senta piu' tale.., sa i bambini rapprsentano la purezza e l' energia vitale, sono L' ANIMA del Mondo..,

Per quanto concerne il darle del lei, come vede continuo a farlo, perche' L EDUCAZIONE DI CUI LEI SCRIVE " CON VARI cazzo etc " nel suo post, per me si esprime anche, dandole del lei, visto che non la conosco, ed ora a maggior ragione sapendo da lei stesso che non E' PIU' UN BIMBO A DIFFERENZA MIA, una volta di piu' mi sento in dovere nel darle del.., lei. :)

Non penso di aver mancato di rispetto a nessuno in questo forum..,

di gente che LANCIA IL SASSO E POI NASCONDE LA MANO ne e' pieno il mondo ahime'..

Ripeto trovo assurdo puntualizzare sulla forma di in link, piuttosto che sul contenuto

" Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima "

Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima
PikeBishop
Inviato: 23/11/2011 13:45  Aggiornato: 23/11/2011 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
di gente che LANCIA IL SASSO E POI NASCONDE LA MANO ne e' pieno il mondo ahime'..
+ faccina paracula.

Il turpiloquio fa parte della lingua e lo si usa quando e' il caso. Nei rapporti con un bimbominkia e' un dovere sociale.

Get lost.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 23/11/2011 13:49  Aggiornato: 23/11/2011 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
continui a seguirmi e a essere d'accordo?

Ti seguo con un certo grado di difficolta', e no, non sono d'accordo.

Il "male" non esiste.

Esistono i nemici, che se ne fanno un baffo della "carne da cannone" perche' sono pieni di cannoni e di munizioni ed inoltre tutte le munizioni che usano sulla carne da cannone se le fanno pagare dalla carne da cannone stessa.

Non e' che continuando a fare la nostra parte di carne da cannone interrompiamo questo circolo virtuoso, per loro.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Soul77
Inviato: 23/11/2011 14:34  Aggiornato: 23/11/2011 14:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@pikepishop
" Il turpiloquio fa parte della lingua e lo si usa quando e' il caso. Nei rapporti con un bimbominkia e' un dovere sociale."

Ha pienamente ragione, qui tra i presenti/assenti nessuno piu' oramai dubita del fatto che IL TURPILOQUIO FACCIA PARTE INTEGRANTE DELLA LINGUA, LA SUA..NON SI ALLARGHI.

Mi sento di constatare che lei.., tra " cazzi.., palle.., orchiti.., e minkie varie.." ( tutti termini facenti parte integrante del suo bagaglio turpiloquiante NON MI PERMETTEREI MAI DI NON CITARE LA FONTE :) ), dicevo mi sento di constatare che..lei..., sia al quanto ossessionato.., signor " sono certo di non sapere " . Mai una frase fu piu' azzeccata come in questo caso per lei,..Una frase che dovrebbe insegnarle qualcosa, invece di continuare ad ABBASSARE IL LIVELLO DI QUESTO FORUM, con le sue spicciole quanto ridicole e banali volgarita'.., che non offendono nessuno, eccetto lei stesso.., ma credo che sfortunatamente per lei sempre per lei, di questo non se ne rende nemmeno conto.

E' lei a dover chiedere scusa, mi creda, eppure Massimo Mazzucco piu' volte ha detto e sottolineato quanto sia importante un confronto CIVILE nelle varie discussioni.
Mi meraviglio, ma non piu' di tanto oramai, che lei dall' " alto" dei suoi 5milaerotti coomenti e dall' "alto" dei suoi vari anni di permanenza in questo forum, non dia l' esempio a favore di questa linea.., ed invece preferisce come risposta OFFENDERE ED INSULTARE..., per di piu' un bimbo!!!

Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima
Pispax
Inviato: 23/11/2011 15:14  Aggiornato: 23/11/2011 15:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Soul77


Citazione:
@pikepishop
" Il turpiloquio fa parte della lingua e lo si usa quando e' il caso. Nei rapporti con un bimbominkia e' un dovere sociale."

Ha pienamente ragione, qui tra i presenti/assenti nessuno piu' oramai dubita del fatto che IL TURPILOQUIO FACCIA PARTE INTEGRANTE DELLA LINGUA, LA SUA..NON SI ALLARGHI.


Mi associo a PikeBishop.
Parlando con i bimbiminkia il turpiloquio E' un dovere sociale.
Tocca faticare per non essere inclusi nel novero dei bimbiminkia, chiaro.





Citazione:
E' lei a dover chiedere scusa, mi creda, eppure Massimo Mazzucco piu' volte ha detto e sottolineato quanto sia importante un confronto CIVILE nelle varie discussioni.


Un confronto "civile", per esempio, implica il non inalberarsi alla cazzo di cane per una risposta data a un altro utente rispetto a una questione formale.
Oltretutto una risposta data quattro ore prima del suo intervento, quindi con "fondati" dubbi sul fatto che potesse riferirsi proprio a Lei.

Decida in quale zoo preferisce farsi rinchiudere, Soul77. Può scegliere fra quello dei bimbominkia e quello dei troll.
Poi me lo faccia sapere, che vengo a portarle le noccioline là. Che di continuare a nutrirla qui non mi pare proprio il caso.


Con questo considero chiusa la discussione fra Lei e me.
Le porgo i miei (poco) rispettosi saluti.



Ps: In questo caso apprezzo il darsi del lei. CI TENGO a mantenere le distanze.

MrDay
Inviato: 23/11/2011 15:23  Aggiornato: 23/11/2011 15:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/9/2007
Da:
Inviati: 117
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Soul77 ,

a proposito di presenti/assenti ,C.B. , lui aveva ben compreso della trappola mortale rappresentata dal linguaggio.

Quando ti si parla di TURPILOQUI , certo non ci si riferisce a cazzi od orchiti varie.

Calvero
Inviato: 23/11/2011 16:11  Aggiornato: 23/11/2011 16:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
_______________
_______

Ciao VIMS

Citazione:

Una domanda: ti riferisci a Questo Sistema oppure ad un Sistema in generale? Nel senso: per poter andare avanti serve un Sistema o secondo te se ne può fare a meno?


Mi riferisco a questo Sistema.

Le domande giuste sono quelle fatte al momento giusto. - edit - Non sono quelle che guardano avanti, quelle che mirano già alla ricostruzione. Ora le domande giuste non sono quelle che si chiedono come creare qualcosa di nuovo, ma come distruggere il vecchio.

Si dovrebbe attingere a una linfa nel nostro caro "Pozzo/coscienza" per elaborare idee, propositi e scelte che non vadano oltre la misura dei nostri passi. Oltre i nostri passi vi sono le ideologie, la Politica, la de-responsabilizzazione mascherata da "partecipazione", le bandiere, i Santi, gli Eroi. Un passo lunghissimo, ad esempio, che mai è appartenuto all'uomo sano è quello della cosiddetta democrazia.

Il punto è che l'umanità, in primis per la mentalità occidentale (che ormai grazie alla propaganda televisiva/cinematografica sta rincoglionendo il resto del mondo ... MENTRE il mondo Arabo - per certi aspetti - invece è l'ultimo baluardo in cui confidare e per cui "tifare"), non sa e non accetta l'idea di perdere (perdere ha già perso, sia chiaro) ... ma finché non rinuncia al suo Futuro non potrà cambiare il presente.

I giochi di Potere, di "fronte" a questi Movimenti (di cui possiamo riconoscere la buona fede dei partecipanti) andranno sempre a re-indirizzare le energie delle Piazze (a inglobarle) in una soluzione che mira di là del nostro presente. Il punto è che non c'è cambiamento senza abbandono. Vale per l'uomo; vale per le società. Bisogna uscire dal gioco.

E ciò significa rinunciare. E la rinuncia è legata all'umiltà.
E la collettività tutto è, fuorché umile.
Sono più umili i cattivi, poiché i cattivi non credono alle favole.
Le creano, è diverso: la democrazia il loro MASTERPIECE

E si sta dimostrando che non si ha umiltà, più quanto si sà di essere dalla parte delle vittime e della ragione. Per questo nostro Sistema non è ancora nata una volontà di rinuncia. E quindi finché questa volontà non sarà realmente palesata, come dice PIKE, si verrà re-indirizzati in un modo o nell'altro a essere ancora carne da cannone.

Il problema è che la nostra società è guidata dai luccichii e illusioni, cosa che i giovani (che dovrebbero essere la nostra forza maggiore) non sanno distinguere dai metalli preziosi. E che loro foraggiano. E i genitori a loro volta foraggiano, ancora per il futuro dei loro figli.

La realtà che ci circonda è un gioco di bigiotteria. Il confine tra comfort e progresso lo si è mistificato a dovere: - un preciso protocollo orwelliano. E all'interno di questa mistificazione c'è quel "ceto medio" che, mai come ora, viene decimato e comincia ad avvicinarsi a una reale povertà. Poiché è da questo ceto che si possono muovere le forze per il cambiamento.

Ma le forze che dovremmo cercare si muovono nel quotidiano e nella miriadi di scelte "piccolissime" d'azione di cui sottovalutiamo la potenza. Nel frattempo, rincoglioniti dai soliti spauracchi come Berlusconi et Simili e grazie all'opera dei Pifferai .. si è creduto che il problema fossero le mele marce o i colori che quelle mele marce sbandieravano o sbandierano. E invece no.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
fefochip
Inviato: 23/11/2011 19:43  Aggiornato: 23/11/2011 19:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Ti seguo con un certo grado di difficolta', e no, non sono d'accordo.


o mi segui e non sei d'accordo o non mi segui e allora non ti puoi esprimere in merito.

Citazione:
Il "male" non esiste.

il "male" lo ho virgolettato proprio per questo

Citazione:
Esistono i nemici

benissimo riparto da qui.

io vorrei capire il tuo concetto di "nemico".
perche è tale un nemico ?

per quanto mi riguarda un nemico è tale se vuole prevaricarmi oltre una ragionevole reciprocità.
tradotto mi vuoi levare parte della mia terra? vabbè perche ?perche non ne hai o perche sei un gargarozzone ?mettiamoci d'accordo .se non ci mettiamo d'accordo e mi vuoi fottere tutta la terra o parte di essa senza motivi ragionevoli di reciprocità (ovvero di terra ne ha quanta te ma ne vuole avere di piu)allora è un nemico.

cosi ti piace o mi dai una definizione tu?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
PikeBishop
Inviato: 23/11/2011 20:29  Aggiornato: 23/11/2011 20:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
o mi segui e non sei d'accordo o non mi segui e allora non ti puoi esprimere in merito.

Allora le perifrasi non ti piacciono e fai finta di non capire? OK. Ti esprimi in maniera fumosa e percio' e' difficile capire dove tu voglia andare a parare, ma per quello che si puo' capire, non sono d'accordo. Quando uno e' masochista, prima o poi lo trova, un sadico.

Citazione:
il "male" lo ho virgolettato proprio per questo

E chi sei per virgolettare quel che non vorresti esprimere cosi' che se ti fanno notare che non e' corretto proclami che non volevi dirlo ma ti hanno applicato una torsione del braccio, cosi' perche’ messaggio che non fosse in chiaro per i tuoi torturatori hai messo le virgolette, Mr Evil?

Citazione:
perche è tale un nemico ?

Un tale non lo so. Se invece si sta parlando della cabala di banchieri, militari e sanguisughe che ci governa, allora mi pare evidente: ti vogliono fottere tutto, compreso il tuo corpo. Ma se la vuoi mettere sul vago non so che dirti.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
lysmata
Inviato: 23/11/2011 22:50  Aggiornato: 23/11/2011 23:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ Fefochip


ricordati che questa obiezione ha un valore fino a un certo punto perche non entra nel merito ma dice semplicemente ma se è cosi allora è troppo semplice.

------------ si, ma vedi, é la logica che mi obbliga a non accettare questa interpretazione... é... come dire, azzo, possibile??? Non so come spiegartelo, scusami. Forse si, ci sta bene la tua citazione sull'incredulitá. Peró credo che, a questo punto, quel che tutti quanti ci aspettiamo (da buoni complottisti... a me tutto sommato questa definizione un pó piace :D), é l'uomo che fuma di xfiles, é qualcuno che agisce nell'ombra, che tutto sa e che tutto manovra, non un imbecille che si dimentica di far sparire queste tracce, o tanto meno un poco fantasioso che crea un simbolo direi orwelliano come quello del pugno per creare un movimento Anti "anti".

Possibile che siamo cosí tanto assopiti?
O, peggio ancora... possibile che io arrivi a criticare e a snobbare il movimento degli indignados qui in Spagna, sperando di sbagliarmi e che " si, tutto sommato non avevo capito una mazza", e invece mi si conferma, una dopo l'altra ogni mia paranoia?

E dire che i cannoni li ho abbandonati da tempo... sará effetto rebound, chettedevodí...

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
Leodav
Inviato: 23/11/2011 23:55  Aggiornato: 23/11/2011 23:55
So tutto
Iscritto: 15/6/2009
Da:
Inviati: 30
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@pike... sei solo un idiota quando ti lagni così... il link una volta "visto" cambia colore e si ripresenta con quel colore più volte nella stessa pagina, cioè ti fa capire che quel link è lo stesso di quell'altro e di quell'altro ancora.
Ora non mi venire a dire che hai cliccato 12 volte (si fa per dire!) perchè mi confermi i miei dubbi...che sei un idiota!

Ma ho più il sospetto che la tua "reazione" a quel link sia per altri motivi e non perchè postato diverse volte...

Cazzarola...è un po che non scrivevo e già rischio di essere bannato... ma si allora Siore e Siori... mi diverto a ripeterlo ... Pike idiota!

@ "Redazione" : non preoccuparti continuerò a leggerti lo stesso! ciao

Redazione
Inviato: 24/11/2011 0:03  Aggiornato: 24/11/2011 0:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
LOEDAV: D'accordo, sei stato accontentato. Buona lettura.

Soul77
Inviato: 24/11/2011 1:15  Aggiornato: 24/11/2011 1:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Se ti puo' servire leodav, io sono con te, non discuto la decisione del webmaster di bannarti per un " idiota " usato.., ma allora dovrebbero essere segnalati anche quei..signori.., che invece di RISPONDERE e DISCUTERE CIVILMENTE, AGGREDISCONO usando bel altre parole.., come " bimbomnkia ".., " cazzi vari "..etc etc...
Signori che all' interno di questo forum e sito, " dall alto delle loro ETICHETTE come " sono certo di non sapere " etc..., DOVREBBERO DARE L ' ESEMPIO A NOI POVERI E PICCOLI BIMBI..

Come ho gia' scritto, con questo tipo di risposte il livello delle discussioni e dei confronti si abbassa del tutto, ma a quanto pare qui alcuni pensano di essere ancora in caserma a fare il militare, e si comportano da nonni, MA NONNI IN TUTTI I SENSI :)..

..E noi siamo i bimbi.., che dal basso dei nostri 5 ..11 commenti.., iscritti solo da pochi giorni, dobbiamo tacere :)), MA STIAMO SCHERZANDO O COSA?..

webmaster lo chiedo a Lei, le sembra giusto questo?

Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima
fefochip
Inviato: 24/11/2011 1:45  Aggiornato: 24/11/2011 1:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
lascio stare le minchiate che mi suggerisci e vado al sodo

Citazione:
Se invece si sta parlando della cabala di banchieri, militari e sanguisughe che ci governa, allora mi pare evidente: ti vogliono fottere tutto, compreso il tuo corpo. Ma se la vuoi mettere sul vago non so che dirti.


senza tanti giri di parole vorrei capire una cosa molto semplice.
tu ti incazzi perche ti vogliono fottere e non ti piace essere fottuto ?
o ti incazzi perche perche questa cosa è ingiusta?
(avrei voluto mettere le virgolette ma poi mi dici che non sono "corretto" ...ops per me è irresistibile)
la differenza è sostanziale perche la prima versione è semplice, animalesca : uno ti cerca di pestare un callo e tu a prescindere gli rompi il culo senza indagare sul perche.
la seconda è piu complessa perche tu ti incazzi perche non è giusto che lo facciano.
il che vuole dire che hai una tua morale che ti fa distinguere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato.
una persona con tali valori può arrivare a dire :"è giusto che mi inculi perche mi sono comportato male ,me lo merito" .la prima persona invece non lo dirà mai perche prima di tutto viene lei ,il suo egoismo e la vita vista solo attraverso i suoi occhi.

quindi detto in altre parole ancora :
per banchieri è giusto dal loro punto di vista che ci fottono ?
oppure lo sanno benissimo che è una cosa sbagliata fare del male al prossimo?

la giustizia insomma è una cosa sempre e solo relativa o c'è uno straccio di possibilità di riferirsi a qualcosa di assoluto?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 24/11/2011 2:04  Aggiornato: 24/11/2011 2:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Possibile che siamo cosí tanto assopiti?


la vera domanda a mio parere è :"ma siamo stati mai svegli"?

perche andando avanti a conoscere il mondo questa domanda io me la sono fatta parecchie volte.

per quanto riguarda l'aspettativa che abbiamo del "cattivo" ti posso dire una cosa riguardo uno studio shoccante.
il problema è che pensiamo che uno cattivissimo abbia le corna invece spesso è solo un mediocre burocrate, un uomo piccolo piccolo.

riguardo al nazismo fecero un esperimento .
si chiese a dei volontari di far parte di un team in cui uno faceva la cavia e l'altro il "maestro".
si disse ai volontari che sarebbero stati sorteggiati in realtà la cavia era sempre un attore che fingeva mentre il volontario era il maestro.
il maestro doveva impartire una punizione con scariche elettriche sempre piu potenti all'allievo nel caso questo sbagliasse.
gli era stato detto che si voleva studiare la reazione dell'apprendimento alla punizione.
quello che accadeva era che l'allievo sbagliava e il maestro doveva impartirgli scosse sempre piu potenti e dolorose (che il paziente simulava adeguatamente).
quando il maestro cominciava a dire che forse era il caso di smettere c'era un terzo uomo con il camice (che incarnava l'autorità) che gli dava degli ordini in proposito via via piu stringenti a seconda dell'opposizione che il maestro faceva nel dare le scosse all'allievo.
bene, una percentuale altissima di persone avevano portato al massimo le scosse nonostante le urla strazianti dell'allievo .

non ricordo il nome dell'esperimento ma la dice lunga sulla vera natura della malvagità umana che il piu delle volte non è il serial killer malefico e satanico ma un banale burocrate, con la riga in mezzo alla testa come un gettone, un po scemo e remissivo.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
PikeBishop
Inviato: 24/11/2011 12:46  Aggiornato: 24/11/2011 12:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
tu ti incazzi perche ti vogliono fottere e non ti piace essere fottuto ?

Eggia'.... eccome no!

Citazione:
o ti incazzi perche perche questa cosa è ingiusta?

Della giustizia personalmente me ne fotto, la lascio all'autorita' competente che e' e rimane Dio. Di certo la faccenda non mi piace, perche' non essendo finocchio non inculo nessuno e non mi piace essere inculato ed in una situazione del genere sembra che sia stato imposto a tutti di essere finocchi, obbligatoriamente. Un tempo, in societa' non democratiche e rilassate, non dovevi per forza giocare a nessun giochino: se ti tiravi fuori dal gioco eri persino riverito, ti portavano da mangiare e portavi fortuna a quelli che stavano giocando perche' ricordavi loro che era solo un gioco (questo accade ancora in sacche di arretratezza qua e la' nel mondo). Qui ed ora invece "giocare e' obbligatorio" che e' una contraddizione in termini, cioe' fare obbligatoriamente qualcosa definita solo dalla sua spontaneita'.

Ora con la societa' democratica e percio' conformista e a controllo totale, tirarsi fuori non e' possibile. Ma a me la cosa non piace neanche un po' e, non essendo finocchio, capisco che se non posso tirarmene fuori con le buone dovro' farlo con l'inganno o la forza bruta. Niente in contrario che lor signori inculino o si facciano inculare, se consenzienti: e' l'obbligatorieta' che mi fa incazzare.

Come vedi non ci hai azzeccato neanche un po', con la tua cazzo di forca logica.

Se poi sei uno che si diletta di sadomaso e pensi che sia giusto essere inculati perche' hai inculato qualcuno in passato anche se non ti piace prenderlo nel culo, quelli sono fatti che hanno a che fare con la tua perversione, ed io, perverso, non lo sono.

Citazione:
per banchieri è giusto dal loro punto di vista che ci fottono ?

Fottano, con la A. Si, per loro e' un dovere sociale, come per Casanova fottersi tutte le donne che respiravano.

Citazione:
oppure lo sanno benissimo che è una cosa sbagliata fare del male al prossimo?

Non "oppure", ma "e".
Per banchieri è giusto, dal loro punto di vista, fotterci e lo sanno benissimo che è una cosa sbagliata fare del male al prossimo. Ma cosi' gli piace di piu': sono sadici. E voraci. E perversi.

Citazione:
la giustizia insomma è una cosa sempre e solo relativa o c'è uno straccio di possibilità di riferirsi a qualcosa di assoluto?

La giustizia è una cosa sempre e solo relativa e c'è uno straccio di possibilità di riferirsi a qualcosa di assoluto: Dio. Siccome sei stato fatto a sua immagine e somiglianza hai anche tu gli attributi della divinita', quindi non dovrebbe essere difficile il contatto.

Riesci solo a pensare in maniera binaria come un processore?


Stammi bene e beviti qualcosa: ti percepisco seriously underpissed e non ti fa bene. La sobrieta' patologica e' curabile.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 24/11/2011 12:54  Aggiornato: 24/11/2011 12:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
non ricordo il nome dell'esperimento


Esperimento Milgram

Interessante anche l'Esperimento carcerario di Stanford dal quale sono stati tratti diversi films, l'unico che ho visto non era affatto male: The Experiment - Cercasi cavie umane.

Citazione:
il piu delle volte non è [...] un banale burocrate, con la riga in mezzo alla testa come un gettone, un po scemo e remissivo.

Quelli SONO Satana!

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
fefochip
Inviato: 24/11/2011 13:55  Aggiornato: 24/11/2011 13:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Come vedi non ci hai azzeccato neanche un po', con la tua cazzo di forca logica.


bah io non la vedo cosi .
non era implicitamente una "forca logica" il mio quesito

tu di fatto hai risposto "tutte e due"
a quanto pare ti fa incazzare chi lede il tuo egoismo a prescindere e ti fa incazzare
l'ingiustizia (applicata a se stessi è sempre difficile capire quanto è "ingiusta" una cosa se non ci si rifà a qualcosa appunto di assoluto).

la domanda potrà apparirti anche idiota ma in altri tread (per favore non me li fare cercare ) appariva chiaramente che la "giustizia" in una contesa a tuo parere è solo quella del piu forte punto e basta.

adesso invece salta fuori che

Citazione:
e c'è uno straccio di possibilità di riferirsi a qualcosa di assoluto: Dio. Siccome sei stato fatto a sua immagine e somiglianza hai anche tu gli attributi della divinita', quindi non dovrebbe essere difficile il contatto.


Citazione:
Riesci solo a pensare in maniera binaria come un processore?


beh se devo leggere cose cosi
Citazione:
La giustizia è una cosa sempre e solo relativa e c'è uno straccio di possibilità di riferirsi a qualcosa di assoluto: Dio.

mi fa piacere essere un "binario"perche per quanto mi riguarda se dici "sempre e solo relativa" poi NON puoi dire che ci si può riferire a qualcosa di "assoluto"
è una questione di LOGICA e non di "binarietà"

preferisco quindi pensare in maniera "binaria" con chi mi appare "alieno" altrimenti posso concedermi il lusso di rilassarmi cosa che non faccio con te visto che alla prima occasione bacchetti Citazione:
Fottano, con la A.
o mandi acide e inappropriate frecciatine se non attacchi a tutto spiano .

quindi io quando parlare con te stare molto con il culo parato perche tu essere in piu di una occasione ostile forse perche tu pensare capire tutto, io non sapere.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Calvero
Inviato: 24/11/2011 15:35  Aggiornato: 24/11/2011 15:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
_________________
______

Pike:

Citazione:

Interessante anche l'Esperimento carcerario di Stanford dal quale sono stati tratti diversi films, l'unico che ho visto non era affatto male: The Experiment - Cercasi cavie umane.


Ti consiglio questo libricino allora. Me lo sono pappato l'hanno scorso in un sol boccone. Illuminante.


Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
albi1098
Inviato: 24/11/2011 16:04  Aggiornato: 24/11/2011 16:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2011
Da:
Inviati: 52
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:

Come ho gia' scritto, con questo tipo di risposte il livello delle discussioni e dei confronti si abbassa del tutto, ma a quanto pare qui alcuni pensano di essere ancora in caserma a fare il militare, e si comportano da nonni, MA NONNI IN TUTTI I SENSI :)..

..E noi siamo i bimbi.., che dal basso dei nostri 5 ..11 commenti.., iscritti solo da pochi giorni, dobbiamo tacere :)), MA STIAMO SCHERZANDO O COSA?..


Sono con te Soul77

Leggo da alcuni mesi LC ma mi sono registrato da poco e ho inviato finora pochi commenti.

Più volte mi sono trattenuto per non scrivere quello che penso riguardo alcune risposte date in diversi threads. Parole di pancia sicuramente non edificanti.....ma sono contento ogni volta di non averlo fatto senza aver bisogno di leggere le norme di uso e del vivere civile scritte dalla Redazione.

Ora, sono stanco di girovagare su blog dai contenuti che mi interessano ( LC è in cima alla lista) dove ogni tanto due o più iscritti si prendono di petto colpiti nel proprio ego o forsi in altri punti sensibili sfoggiando parolacce in uso per lo più in carcere,allo stadio o in caserma. Prego loro di continuare gli alterchi in via epistolare.

" Noi siamo piccoli ma cresceremo"
Sicuramente non per merito di questi signori.


"La verità é nel silenzio" Cit.

Saluti

"Se non hai una mente critica per natura è inutile che tu rimanga qui." G.I.Gurdjieff
Bellaciao
Inviato: 24/11/2011 18:55  Aggiornato: 24/11/2011 18:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 72
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ fefochip

Hai proprio ragione. Siamo un popolo di addormentati.
L'ultima trovata dI OccupyWallSt è davvero geniale.
Si chiama "BUY NOTHING DAY".

PikeBishop
Inviato: 25/11/2011 0:30  Aggiornato: 25/11/2011 0:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
non era implicitamente una "forca logica" il mio quesito

Non insultiamo l'intelligenza di chi legge per favore: mi fai una domanda chiusa ed immotivata nel contesto della discussione attinente ad un mio parere sui massimi sistemi. Sei fascista o comunista? Se rispondi si sei un culattone se rispondi no sei recchione. Ma dai, ma proprio credere di prendere per il culo cosi' e' un insulto vero!

Citazione:
in altri tread (per favore non me li fare cercare ) appariva chiaramente che la "giustizia" in una contesa a tuo parere è solo quella del piu forte punto e basta.

E rieccoci. La Giustizia. Di che cazzo stiamo parlando? Della giustizia umana? E' la legge del piu' forte. Della Giustizia come piacerebbe a me che fosse? Della giustizia divina? Ma perche' mi chiedi delle cose del genere? Ma ci fai o ci sei?

Citazione:
se dici "sempre e solo relativa" poi NON puoi dire che ci si può riferire a qualcosa di "assoluto"

Posso. Io conosco il significato della parola "relativa". Tu evidentemente no. Significa che deve essere messa in relazione con qualcos'altro, tipo variabile, ma che l'ispirazione di come applicare i principi, a seconda delle variabili e' presa da valori assoluti. Che e' poi la scoperta dell'acqua calda, a meno che non tu non sia un simpatizzante di quelli che strepitavano l'altra sera fuori da Palazzo Grazioli.

Citazione:
quindi io quando parlare con te stare molto con il culo parato perche tu essere in piu di una occasione ostile

Ostile sei stato tu, con le tue domande inopportune, immotivate, a trabocchetto, chiuse e tendenziose. E ti pare che possa essere conciliante con uno che mi chiede "cosa ne pensi dei questa torta? Se pensi che sia buona vai dalla parte dei cretini, se pensi che sia cattiva vai da quella degli ignoranti." Ma dai....

Ed io che ti do pure retta e non solo rispondo, ma ti espando pure i concetti con considerazioni su democrazia, conformismo, gioco sociale e l'uscita dal gioco in contesto storico e metastorico, senza che neanche ti sia degnato di cercare di leggere cosa scrivevo, preso dalle tue cavolo di fisime mestruali.

Solo marginalmente meglio di quell'accattone che dopo le bastonate che gli ha rifilato il buon Pispax ha ancora il coraggio di invocare l'ira del padrone contro il sottoscritto...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 25/11/2011 0:31  Aggiornato: 25/11/2011 0:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
"La verità é nel silenzio"

Comincia tu, che a me scappa da ridere.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Soul77
Inviato: 25/11/2011 11:47  Aggiornato: 25/11/2011 11:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
" Solo marginalmente meglio di quell'accattone che dopo le bastonate che gli ha rifilato il buon Pispax ha ancora il coraggio di invocare l'ira del padrone contro il sottoscritto... "

Cos' e' uno spezzone del film " full metal jaket " ? o no forse platoon!!

Mamma mia, onestamente pensavo che gli ultimi reduci del fascismo fossero oramai tutti estinti.., ma a quanto pare.., c e' ancora qualcuno in giro...

La ringrazio per " l' accattone " sig. " sono certo di non sapere.., con l' orchite " detto da..lei..e' un complimento.

Come vede, lei CONTINUA AD OFFENDERE, e magari anche questa volta scrivera' ( si fa per dire ) che non era riferito alla mia persona, non fa una piega.., ognuno e' come e', e si esprime nei modi che conosce e che gli sono stati insegnati, mi rendo conto che vivendo in una caserma e per di piu' con l ' ORCHITE non deve essere facile esprimersi civilmente.

@ albi 1098

" Noi siamo piccoli ma cresceremo"
Sicuramente non per merito di questi signori.


SU QUESTO NON CI SONO MAI STATI DUBBI

Mi dispiace soltanto come tu giustamente hai scritto, che FONTI come questo sito vengano inquinate da certi non personaggi paramilitari con le loro non risposte..

Comunque, e con questo chiudo, quello che vi dico da ora in poi e'
IGNORATELO, NON STA BENE.., HA L' ORCHITE!

Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima
fefochip
Inviato: 25/11/2011 12:06  Aggiornato: 25/11/2011 12:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
Non insultiamo l'intelligenza di chi legge per favore

sei proprio premuroso nei confronti degli altri ...strano da uno che non perde un occasione per insultare costantemente l'intelligenza di chi scrive .

Citazione:
Posso. Io conosco il significato della parola "relativa". Tu evidentemente no.

certo certo....

Citazione:
Ostile sei stato tu, con le tue domande inopportune, immotivate, a trabocchetto, chiuse e tendenziose.

ognuno è "ostile" a suo modo probabilmente le mie erano a "trabocchetto" ma certamente non immotivate . inopportune forse come sono costantemente i tuoi toni (e non mi riferisco certo solo a questo tread), chiuse ? ma ti è cosi difficile non andare fuori dal seminato? tendenziose affatto.

Citazione:
Ed io che ti do pure retta e non solo rispondo...

ma quanto sei generoso.

ti sei dimostrato immotivatamente(per come la vedo io) ostile nei miei riguardi in altri tread non lesinandomi ogni genere di insulto spesso abilmente edulcorato da giri di parole, altre volte diretto e brutale.
pensavo fosse finita li poi non perdi occasioni di attaccarmi
e poi ti chiedi come mai ti faccio domande "chiuse" o a "trabocchetto"?

strano ti facevo tutto ma non ingenuo
comunque per quanto mi riguarda chiudo qui

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
perspicace
Inviato: 25/11/2011 12:16  Aggiornato: 25/11/2011 12:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ nuovi arrivati

Aver inviato pochi messaggi voi lo potete vedere come un: "sono giovane e inesperto quindi trattatemi con i guanti."

ma chi segue il sito da tempo può vedere in voi la forte possibilità che voi siate dei troll, dei de-bunker o dei maleducati che sono stati espulsi e che son tornati con un altro nome.

Il consiglio che vi do è : che quando vi sentite insultati per qualcosa che vi viene detto su qualcosa che avete detto, non perdetevi in un turpiloquio ma cacciate le fonti della vostra affermazione e dimostrate di aver capito ciò di cui state discutendo. E' impegnativo ma come diceva il buon Pix "vi dovete fare le ossa".

voi siete nuovi ma fidatevi di chi segue da più tempo Troll e dubunker spaccano le pal** alla grande quindi è ovvio trovare in un sito come questo gente che parte prevenuta con i ""so tutto""

benvenuti nel sito by Frenk

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Soul77
Inviato: 25/11/2011 12:50  Aggiornato: 25/11/2011 12:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ Perspicace / Frenk
Il consiglio che vi do è : che quando vi sentite insultati per qualcosa che vi viene detto su qualcosa che avete detto, non perdetevi in un turpiloquio ma cacciate le fonti della vostra affermazione e dimostrate di aver capito ciò di cui state discutendo. E' impegnativo ma come diceva il buon Pix "vi dovete fare le ossa".

E' quello che ho fatto nella prima risposta che ho dato al signore, ho argomentato sulla fonte di cui avevo scritto e pubblicato un link.

Comunque, ti ringrazio per il benvenuto e per il consiglio ;)

Ciao

Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima
fefochip
Inviato: 25/11/2011 14:55  Aggiornato: 25/11/2011 14:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
ragazzi dai non facciamola troppo lunga con questa storia di "so tutto" "dubito..." ecc

è una battutta che è venuta in mente a massimo alla creazione del sito ispirandosi e estendendo il celebre detto di socrate "saggio è colui che sa di non sapere"

non facciamolo diventare un riferimento.

chi ha tanti post al suo attivo è giusto un po piu testimone degli eventi di luogocomune rispetto a uno che non ne ha (ma non è nemmeno detto perche magari uno segue il sito da sempre ma non scrive mai), tutto qui.

ci sono stronzi,simpatici,arguti,intelligenti,troll,cacacazzi,ecc con tanti post e stronzi,simpatici,arguti,intelligenti,troll,cacacazzi con pochi post e ognuno è libero di leggere ,pensare quello che vuole e di scrivere nel rispetto delle regole del forum .

il contatore non ha mai fatto la differenza qui ma solo il rispetto conquistato con l'onestà e la dedizione (o almeno è quello che a me piacerebbe fosse riconsciuto)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
perspicace
Inviato: 25/11/2011 15:17  Aggiornato: 25/11/2011 15:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
solo il rispetto conquistato con l'onestà e la dedizione (o almeno è quello che a me piacerebbe fosse riconsciuto)

Q8

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
fefochip
Inviato: 25/11/2011 15:31  Aggiornato: 25/11/2011 22:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ soul77

comunque per dovere di cronaca e per onestà le regole del sito sono ben chiare e il primo che le viola è chi :

1)fa commenti provocatori, anche se generici.
2)fa commenti ad personam. In questa categoria rientrano TUTTI i commenti che implichino un QUALUNQUE giudizio personale sull' interlocutore. Un valido criterio per stabilire che cosa sia da evitare è: TUTTO CIO' CHE POSSA CREARE NELL'ALTRO UN RISENTIMENTO PERSONALE.
Nel dubbio astenersi.
qui il riferimento

e questo lo dice il dittatore del sito

quindi dare del bimbominkia A CHIUNQUE o peggio ancora affermare che è un dovere morale farlo è NETTAMENTE IN CONTRASTO CON LE REGOLE DEL SITO.

detto questo ci sono appunto delle vistose eccezioni che vengono un po dimenticate, un po non moderate per mancanza di tempo e un po tollerate

per sanare quest'ultima situazione DI FATTO un'altra regola non scritta e non detta si è fatta strada nelle poche e scarne regole di luogocomune che è permesso insultarsi a vicenda finché nessuno si offende o se massimo per motivi preventivi di "ordine pubblico" (magari per la presentazione di un aricolo "caldo") preventivamente fa capire che da subito "non c'è trippa per gatti".

benvenuto

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Soul77
Inviato: 25/11/2011 16:56  Aggiornato: 25/11/2011 16:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ fetochip

Grazie per il benvenuto

Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima
fefochip
Inviato: 25/11/2011 22:59  Aggiornato: 25/11/2011 22:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Citazione:
@ fetochip


io non capisco perche non sei il primo che si sbaglia ....bah

fefochip NON fe(t)ochip


perche sembro fetente?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Soul77
Inviato: 26/11/2011 0:36  Aggiornato: 26/11/2011 0:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
@ fefochip


E' che questa f e' molto simile ad una t, sicuramente non per tutti, ma per me e per quelli come me che magari hanno qualche problema di vista , scatta uno strano effetto ottico, e se non me lo avessi fatto notare, io avrei continuato a scambiare quella f per una t..

chiedo venia,



iao

Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima
Pispax
Inviato: 27/11/2011 18:02  Aggiornato: 27/11/2011 18:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
fefochip

Citazione:

...
quindi dare del bimbominkia A CHIUNQUE o peggio ancora affermare che è un dovere morale farlo è NETTAMENTE IN CONTRASTO CON LE REGOLE DEL SITO.
...


Mi dispiace di aver letto questo intervento solo adesso, ma siccome mi sento chiamato in causa penso di dover intervenire.
Perché sbagli.
Sbagli sia concettualmente che nel rinoscere alla forma un ruolo più importante della sostanza.




Su questa cosa c'è ampia letteratura.
La regola del sito, "si discutono le idee e non le persone", nasce dall'idea di avere un luogo di confronto aperto a persone mature, che fanno interventi sul merito.
Dunque quello che si discute è la qualità degli interventi, cioè se sono più o meno calzanti.
In questo contesto è una regola sacrosanta e ineccepibile.



Questa roba però ha dimostrato di avere due falle sistemiche:

- i trolls
- i bimbominkia.

I trolls sono persone che entrano solo ed esclusivamente per insultare o per far deragliare la discussione. Sono persone intelligenti e consapevoli, e quindi è del tutto inutile parlare con loro: visto che CONSAPEVOLMENTE hanno l'obiettivo di far deragliare la discussione, non c'è alcun modo di fargli cambiare idea.
Rispondere agli insulti, o seguire le loro "obiezioni", non fa altro che assecondare il loro gioco.
Quindi è buona norma lasciarli perdere.


I BIMBOMINKIA invece sono una categoria del tutto diversa.
E' gente che interviene perché è del tutto convinta di aver ragione su tutte le cose che dice.
Solo che le cose che dice SONO SOLENNI FESSERIE, e c'è tutto un costrutto (il)logico a dimostrarlo.
In quanto bimbominkia, fa parte della definizione anche l'avere un concetto distorto del proprio ego. I BIMBOMINKIA sono quelli, per esempio, che sentono più forte degli altri l'esigenza di pisciare per marcare il proprio territorio.
Gente che "avere l'"ULTIMA PAROLA" è un imperativo assoluto, e non riescono neppure lontanamente a immaginare che possano esistere concetti come l'"economia della discussione". O, peggio, dire cose tipo "che cazzata che ho detto" senza pensare che questo sia un affronto intollerabile al loro Io.
(E, in quanto "intollerabile", non a caso non lo tollerano)



Dal momento che i BIMBOMINKIA sono saldi nel portare avanti i loro precetti di Fede (che è una fede che vede il bimbominkia stesso sia come Profeta che come oggetto di adorazione), ma che tutto sommato stanno portando avanti i loro discorsi abbastanza in buona fede, è sbagliato attribuire al bimbominkia la stessa dose di malanimo che si può attribuire a un troll.
E' solo che lui è un BIMBOMINKIA e non si rende conto di esserlo, quindi è piuttosto innocente nel portare avanti le sue BIMBOMINKIATE.


Di conseguenza è moralmente giusto ignorare un troll, ma è altrettanto moralmente sbagliato ignorare un BIMBOMINKIA.
Le idee del BIMBOMINKIA non necessariamente sono sbagliate: è solo che sono mal distribuite. E questa mal distribuzione è tanto più consolidata quanto più è alto il livello di bimbominkiaggine. O anche il viceversa.

Quindi il turpiloquio nei confronti del BIMBOMINKIA è giusto sia eticamente che moralmente.
Dirò di più: è giusto eticamente e moralmente anche quando non è strettamente necessario, più o meno come la violenza nell'arresto dei Blues Brothers.
Perché insultare un BIMBOMINKIA non esprime aggressività. Esprime solidarietà umana.
Insultare un bimbominkia è una forma estremamente civile di PIETA'.


Mentre il troll si posto consapevolmente al di là di ogni possibile remissione dei peccati, c'è sempre la possibilità, per quanto remota possa apparire, che il bimbominkia se viene posto di fronte a uno stimolo sufficientemente distruttivo possa rivedere i fondamenti del suo (dis)ordine mentale.


Per esempio, nel caso che si è appena presentato potrebbe persino accadere che gente come soul77 abbia la possibilità di raggiungere un briciolo di cnosapevolezza della realtà, e magari poter pensare che si possono dire anche frasi come:
"Ok, scusa, ho equivocato. Eppure avrebbe dovuto essermi chiaro che la tua replica non si riferiva a me, perché stavi parlando di un altro utente e infatti avevi iniziato a scrivere di questa cosa molto prima che io postassi il mio PRIMO intervento in questa discussione".

Ma una frase del genere esprime ragionevolezza e consapevolezza. Che sono elementi utili all'idenificazione del Bimbominkia, che infatti ne dimostra l'assoluta incapacità.
No, l'identificazione della bimbominkiaggine non è arbitraria. Rispetta dei canoni piuttosto oggettivi.




Si, lo so. Il più delle volte queste sono possibilità del tutto fantasiose. Il nucleo della bimbomikiaggine è dato proprio dal fatto che la visione del proprio ego è una visione DISTORTA.
Però è bello anche sforzarsi di lottare per avere un mondo privo di BIMBIMINKIA.

In questo io ammiro PikeBishop.
Lo sto dicendo senza alcuna ironia.
E' estremamente raro che lui e io si sia d'accordo su un tema qualsiasi (tranne ovviamente la birra), però devo riconoscere che in questo settore lui ha più grinta, più energia e MOLTA più disponibilità di quanto non ne abbia io.
Entrambi sognamo un mondo privo di bimibiminkia, ma io mi stufo abbastanza presto. In questo commetto un errore.
Pike invece è un uomo molto pietoso, e si adopera per il benessere del prossimo con più costanza di me.

In genere trovo ripugnante il fatto che ci siano persone che scambiano questa forma di pietà sociale con banale aggressività.

(per inciso, esiste anche un darwinismo sociale che ci fa pensare che è nostro VANTAGGIO il lasciare i bimbominkia al loro destino. Che è quello della dolorosa estinzione naturale per manifesta incapacità, con conseguente liberazione del mondo dalla piaga che essi rappresentano. L'insulto al bimbominkia è PIETOSO proprio perché va contro sia al nostro interesse immediato che al nostro interesse a lunga scadenza, privilegiandogli la solidarietà fra esseri umani)





Se invece vogliamo parlare di TE, che male non ci sta, trovo estremamente sorprendente il fatto che tu ti sia fermato a giudicare contrario alle regole del sito il fatto degli "insulti ai bimbiminkia", mentre non abbia avuto UNA SOLA PAROLA di disapprovazione per il fatto che soul77 abbia cercato un pretesto qualsiasi pur di attaccare Pike, cercando di apiccicarglisii addosso con lo stesso entusiasmo e lo stesso malanimo del bacillo dello scolo.

E il fatto che questo sia avvenuto - e sia avvenuto male - solo dopo un TUO scambio di "piacevolezze" con lo stesso Pike getta sull'episodio una luce non troppo piacevole.
Insomma, se vuoi "moderare" fallo in modo equilibrato.
Episodi come quello che ha coinvolto Makk non sono utili a nessuno di noi.

Calvero
Inviato: 27/11/2011 18:23  Aggiornato: 27/11/2011 18:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: “Occupy Wall Street” diventa “Occupy America”
Pispax:

Citazione:
E' estremamente raro che lui e io si sia d'accordo su un tema qualsiasi (tranne ovviamente la birra)


Ed è estremamente raro che io e te si vada d'accordo (non ricordo, ma c'è qualche tema discusso in cui siamo più o meno in sintonia? ) ....

... ma ora sono proprio d'accordo con te e con l'intelligente riflessione (che ha più strati di lettura) che hai postato. Bravo Pispax

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA