Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : E' nato il governo Vichy
Inviato da Redazione il 16/11/2011 20:40:00 (14454 letture)


(Sottotitoli: moksha75ar3)
**********************************************************

di Marco Cedolin

Sta insediandosi proprio in queste ore il nuovo governo di occupazione, presieduto da Mario Monti, novello Presidente del Consiglio con delega al ministero dell'Economia e composto da 16 ministri, rigorosamente tecnici.

Tutti, Monti compreso, mai eletti dagli italiani e deputati a portare avanti un programma di governo imposto nei dettagli dalla BCE e mai sottoposto al vaglio degli elettori, che a suo tempo votarono i programmi di Berlusconi e Veltroni, di natura profondamente diversa, se non antitetica, rispetto a quello che verrà realizzato nei prossimi mesi.

Dovrebbe essere chiaro a tutti che non si tratta di un ribaltone, bensì di un'azione estremamente più grave, consistente nell'esautorare completamente il popolo dal diritto di scegliere chi lo governerà e sulla base di quale programma espliciterà il proprio mandato.

In tutta evidenza chiaro non lo è dal momento che i cittadini e le cosidette parti sociali, anzichè trovarsi in strada con il forcone, sono comodamente seduti a guardare la TV o impegnati a tentare di conquistare la benevolenza del nuovo padrone, ragione per cui ci sembra giusto constatare la morte cerebrale intervenuta per asfissia del mito della democrazia.

La lista dei ministri scelti da Monti, che in queste ore sta tenendo banco su giornali e TV, risulta molto oculata ...

... e dimostra chiaramente come ci si trovi davanti ad un progetto costruito nel tempo con cura certosina e non certo ad una squadra improvvisata dal professore nel corso dell'ultimo paio di giorni.

Le personalità ed i curriculum sono estremamente rilevanti, così come scientificamente studiata appare la collocazione dei singoli nei vari ministeri.

Ministro della Difesa, nella persona di Giampaolo di Paola, sarà un soldato (ammiraglio) di lungo corso, uomo di spicco della Nato e organizzatore di quasi tutte le missioni di guerra italiane all'estero.

Ministro degli Esteri, nella persona di Giulio Terzi, già ambasciatore a Israele e Washington, sarà un uomo molto vicino all'aministrazione USA, ma anche con lunghe esperienze in seno alla Nato e all'ONU.

Ministro della Giustizia, nella persona di Paola Severino, specializzata nella difesa di personaggi illustri, anche qualora indifendibili, come ad esempio Romano Prodi, Caltagirone e Geronzi, nonché molto vicina agli ambienti dell'università Luiss, sarà un avvocato di grande peso, certo gradito a chiunque perori la "giustiza del portafoglio".

Ministro dell'istruzione, nella persona di Francesco Profumo, sarà un ingegnere molto vicino al PD, ad Unicredit, a Pirelli e al sole 24 Ore.

Ministro degli Interni, nella persona di Anna Maria Cancellieri, sarà un prefetto in pensione che ha vissuto una lunga carriera da commissario straordinario fra l'emilia e la Lombardia.

Ministro dello Sviluppo e delle Infrastrutture, nella persona di Corrado Passera, sarà un banchiere fino a ieri ad di Intesa, da sempre vicino a De Benedetti e al gruppo Repubblica.

Ministro per gli Affari Europei, nella persona di Enzo Moavero Milanesi, sarà un giudice già in squadra con Monti presso la UE, ai tempi consigliere dei poco rimpianti governi Amato e Ciampi negli anni 90.

Ministro del Welfare, nella persona di Elsa Fornero, sarà un'economista specializzata nella "riforma" delle pensioni, con carriera in Intesa SanPaolo, già editorialista del sole 24 Ore e moglie di Mario Deaglio, economista ed editorialista della Stampa.

Ministro della Coesione territoriale (che roba è?) nella persona di Fabrizio Barca, sarà un economista che ha saputo spendersi fra il MIT, la Stanford University e la Bocconi.

Ministro della Salute, nella persona di Renato Balduzzi, sarà un giurista esperto in sanità che già lavorò per Rosy Bindi e con il governo Prodi.

Ministro della Cooperazione internazionale, nella persona di Andrea Riccardi, sarà uno storico già fondatore della comunità di Sant'Egidio.

Ministro alle politiche Agricole e forestali, nella persona di Mario Catania, uomo da sempre impegnato a Bruxelles, con carriera inossidabile in grado di sopravvivere eternamente all'alternanza fra Prodi e Berlusconi.

Ministro del Turismo e dello sport, nella persona di Piero Gnudi, sarà un commercialista consigliere di amministrazione di Unicredit e membro dell'Aspen Institute, ex presidente di Enel ed ad di IRI, di RAI holding e di Astaldi.

Ministro dell'Ambiente, nella persona di Corrado Clini, sarà un medico del lavoro, sostenitore del protoccollo di Kyoto e della crescita verde, frequentatore di Harvard e membro dell'Agenzia europea dell'ambiente.

Ministro per i Beni culturali, nella persona di Lorenzo Ornaghi, sarà l'ex Rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, presidente dell’Agenzia per le Onlus.

Sottosegretario alla presidenza del Consiglio, sarà l'immarcescibile Antonio Catricalà, fino ad oggi (da tempi immemorabili) garante della concorenza e del mercato.

Curriculum senza dubbio inossadibili, competenza nei singoli campi fuori discussione, conflitti d'interesse con banche, multinazionali, nazioni straniere, chiesa e organizzazioni di vario genere, così tanti da travalicare qualsiasi pudore, ecco dunque la squadra "vincente" di Mario Monti.

Una squadra che al di là di qualsiasi considerazione impone una domanda su tutte. Dal momento che il popolo italiano non ha mai delegato questi 17 "eroi" a governarlo, quale autorità (alle spalle di Napolitano) ha dato loro il potere per farlo? E con quale mandato imporranno le proprie decisioni a chi non li ha scelti e fino a ieri magari neppure li conosceva?

Misteri di una democrazia in stato di decomposizione, dove si può amministrare una banca fino al giorno prima e la mattina successiva salire al governo senza essere stati eletti, per ritrovarsi a legiferare in tema di economia, naturalmente con la massima onestà e per il bene del paese, ma quale paese?

Marco Cedolin

http://ilcorrosivo.blogspot.com/
http://marcocedolin.blogspot.com/
http://ariachetira.blogspot.com/

Voto: 7.00 (26 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
andmaz
Inviato: 16/11/2011 21:04  Aggiornato: 16/11/2011 21:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/8/2006
Da:
Inviati: 42
 Re: E' nato il governo Vichy
Io davvero sono sconcertato.
il sistema ha provocato la crisi attuale e ora finge di risolverla mettendo li le sue belle pedine che sono certo rispondono a un padrone.
La gente ormai è talmente amorfa che gli puoi far bere merda e dire che si tratta di coca-cola.
Qua o ci diamo una svegliata o ci sodomizzano tutti e poi non dite che non lo sapevate.
Matrix docet. (patetico quando il professorino si è incazzato)..

Truth79
Inviato: 16/11/2011 21:05  Aggiornato: 16/11/2011 21:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/8/2009
Da:
Inviati: 244
 Re: E' nato il governo Vichy
Bè diamogli un po' di tempo dai,magari combinano qualcosa di buono...

Di tutte le cose sicure,la piú certa è il dubbio.
Spiderman
Inviato: 16/11/2011 21:11  Aggiornato: 16/11/2011 21:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E' nato il governo Vichy
Siamo in una botte di ferro!!

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
redna
Inviato: 16/11/2011 21:14  Aggiornato: 16/11/2011 21:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Dovrebbe essere chiaro a tutti che non si tratta di un ribaltone, bensì di un'azione estremamente più grave, consistente nell'esautorare completamente il popolo dal diritto di scegliere chi lo governerà e sulla base di quale programma espliciterà il proprio mandato.


ma il gregge è del tutto ammansito.
Tutti sono contenti.
Anche il Vaticano.
Sarà perchè dentro ci sono due uomini di Bagnasco.


Citazione:
Bè diamogli un po' di tempo dai,magari combinano qualcosa di buono...


ma non era stato detto lo stesso anche di Berlusconi? mannaggia ci sono voluti 17 anni per mandarlo a casa

Citazione:
Siamo in una botte di ferro!!

si si e con dentro i chiodi

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Calvero
Inviato: 16/11/2011 21:22  Aggiornato: 16/11/2011 21:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Misteri di una democrazia in stato di decomposizione ..


.. con 17 vermi che escono dal cadavere.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Decalagon
Inviato: 16/11/2011 21:24  Aggiornato: 16/11/2011 21:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Spiderman ha scritto:

Siamo in una botte di ferro!!


Si, e la botte è legata a un pietrone in fondo all'Atlantico

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Fabyan
Inviato: 16/11/2011 21:24  Aggiornato: 16/11/2011 21:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/7/2008
Da: nowhere
Inviati: 671
 Re: E' nato il governo Vichy
Un governo di filo-banchieri, filo-atlantici, filo-israeliani, siamo passati dalla padella locale alla brace globale, adesso saranno dolori VERI!

P.S. Deaglio non sara' per caso lo stesso di questo vecchio articolo?

Il giornalista è colui che distingue il vero dal falso... E pubblica il falso. (Mark Twain)
akul67
Inviato: 16/11/2011 21:32  Aggiornato: 16/11/2011 21:32
So tutto
Iscritto: 18/10/2011
Da: roma
Inviati: 29
 Re: E' nato il governo Vichy
cambiare tutto, perche' non cambi niente........
ma non e' questo il caso, qui si peggiora in maniera inequivocabile!!!!
la botte, oltre ad avere i chiodi, un pietrone che la tiene ancorata a fondo, secondo me e' pure piena di cacca!!!!!!

il colore della pelle, non cambia il senso di quello che una persona dice o pensa.........
perspicace
Inviato: 16/11/2011 21:44  Aggiornato: 16/11/2011 21:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: E' nato il governo Vichy
Misteri di una democrazia in stato di decomposizione, dove si può amministrare una banca fino al giorno prima e la mattina successiva salire al governo senza essere stati eletti, per ritrovarsi a legiferare in tema di economia, naturalmente con la massima onestà e per il bene del paese, ma quale paese?

il paese delle meraviglie.

cit.

Siamo in una botte di ferro!!

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Calvero
Inviato: 16/11/2011 21:46  Aggiornato: 16/11/2011 21:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: E' nato il governo Vichy
Pyter ... qualche battuta, grazie

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
AG
Inviato: 16/11/2011 21:52  Aggiornato: 16/11/2011 21:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: Torino
Inviati: 194
 Re: E' nato il governo Vichy
Non sono Pyter, ma se serve...


Calvero
Inviato: 16/11/2011 21:52  Aggiornato: 16/11/2011 21:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: E' nato il governo Vichy
__________________
___________

Benissimo. La politica ha fallito (E ora vorrei aggiungerci una bestemmia di quelle che tiro quando mi schiaccio un dito).

Quello è il loro lavoro (parlo dei Parlamentari), giusto? Giusto.

Benissimo.

In azienda si viene licenziati se non fai il tuo lavoro, giusto? Giusto.

Adesso i signori Onorevoli devono essere licenziati. Che aggiungessero altri 600 tecnici da pagare, che cazzo me ne frega a me a questo punto?

... intanto fuori gli incompetenti incontrovertibilmente tali. E' un dato di Fatto.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
JohnTitor
Inviato: 16/11/2011 21:53  Aggiornato: 16/11/2011 21:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: E' nato il governo Vichy
Una volta ho letto l'intervista di un tedesco che diceva, non mi ricordo in quele contesto, che nella Germania di Hitler pochi si accorgevano di essere in una dittatura totale perchè in fondo per il popolo normale la vita andava avanti lo stesso.
Da oggi siamo come quei tedeschi della Germania nazista che si alzavano per andare a lavorare, baciavano la fidanzata, ascoltavano la radio senza accorgersi di vivere in una dittatura feroce.
Mi domando come sia stato possibile..

Wol
Inviato: 16/11/2011 21:55  Aggiornato: 16/11/2011 21:55
So tutto
Iscritto: 30/8/2011
Da:
Inviati: 7
 Re: E' nato il governo Vichy
Non potevo perdermi l'arrogante Barnard, ma mi è piaciuto tantissimo.

Ha un grande pregio, lui mette in chiaro nomi e circostanze. Molti altri si limitano a dire chi non è stato, lui prova ad ipotizzare chi è stato.

Non credo che abbia la bacchetta magica, ma forse per primo si è stufato dei dibattitti che non portano mai a nulla. Oramai sappiamo molte cose grazie a siti, blog, ecc. come questo.

Sappiamo i particolari, siamo conspevoli dei protagonisti, ma rimangono sempre di lato, quasi offuscati, sono temibili, non hanno scrupoli, possiamo solo dire non crediamo alle BALLE incredibili che volete inculcarci.

Ma quando parliamo di voi, usiamo con reverenza solo i gruppi di appartenenza Trilaterale, Bildenberg (nome di un hotel)

Brutti bastardi....... a voi tutto il mio odio, non per ciò che avete fatto a me, ma a ciò che il nostro tempo a cercato di farci vedere sempre più lontano, gli altri (uomini, donne, bambini), classificatici come diversi "rossi, gialli, cristiani, ebrei, ecc., ma in fondo uguali e identici a noi. Non avversari ma fratelli, che ogni giorno per ingiustizie palesi, soffrono, muoiono nell'indifferenza più totale.

Questa è una profonda autocritica, si mi faccio schifo, non per ciò che ho fatto, ma per tutto ciò che ho e continuo ad ignorare e non ho il coraggio di mettere in evidenza solo per la paura di perdere qualcosa "dignità, libertà".

Un enorme senso di aver mancato qualcosa, che talvolta si cerca di compensare scrivendo due righe per autoconvincersi di aver provato a dirlo, ma a chi?

Chi cerca rassicurazione non troverà mai la verità
benitoche
Inviato: 16/11/2011 21:57  Aggiornato: 16/11/2011 22:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: E' nato il governo Vichy
Dal momento che il popolo italiano non ha mai delegato questi 17 "eroi" a governarlo, quale autorità (alle spalle di Napolitano) ha dato loro il potere per farlo?

L'Impero Americano con un divide et impera molto meno violento ma piú raffinato,e cioè la sfiducia diffusa verso i propri rappresentanti politici, ovvero la delegittimazione dei Proconsoli.

La discordia interna ai paesi viene alimentata dai messi imperiali.
Le lobby dominanti nella comunicazione cercano con ogni mezzo di eliminare il consenso popolare verso i politici di rango.
I popoli del vecchio continente non possono piú riconoscersi emotivamente nei rappresentanti liberamente eletti.
Insomma i Coudenove Kalergy,i De Gaulle,gli Adenauer,gli Einaudi non devono piú esistere.
Tanto meno possono nascere dei nuovi politici amati dall’Europa intera e capaci di superare le differenze ideologiche e nazionali.
Va detto ad onor del vero che i politici europei ed italiani svolgono spesso nel peggiore dei modi la parte loro assegnata, portando la politica lontano dalla cosiddetta società civile.


Un popolo che non può provare ammirazione e venerazione per gli uomini che hanno l’onore (e l’onere) di governare la società,è un popolo indebolito.
Se quasi la metà di un popolo giunge a considerare il proprio governante un malfattore,il governante non potrà mai affermare a pieno alcun progetto.
Questo principio di illegittimità artatamente indotta dagli imperiali,vale sia per la fazioni destre che per quelle sinistre.
I governanti delegittimati perdendo dignità alla fine divengono di fatto dei Proconsoli indeboliti e necessitanti dell’appoggio “imperiale”.
Quanto piú i governatori delle province europee vengono scherniti (da fazioni interne avverse o dalla stampa internazionale),tanto piú sono ricattati e condizionati dall’Impero d’Occidente.


Il sistema elettorale che ha messo in condizione l’Impero Occidentale di dominare i Proconsoli periferici(ovvero i governanti europei),è stato il sistema elettivo maggioritario.
Con tale sistema chi governa ha maggiori poteri sull’opposizione parlamentare,ma di fatto è piú facilmente condizionabile da coloro che detengono le leve dell’economia.
Opposto al sistema elettivo maggioritario era il sistema elettivo proporzionale.
Con esso,chi deteneva il potere doveva mediare con i partiti politici alleati della propria coalizione.
Appoggiare una campagna elettorale sostanzialmente bipolare per l’Impero d’Occidente divenne molto piú semplice,in quanto bastò stipulare un “contratto” con ambedue i principali contendenti in lizza… Ben piú complicata sarebbe stata la trattativa con un nugolo di partiti minori, alcuni dei quali affidabili, altri meno.
La creazione di due grandi blocchi molto simili in tutta Europa (quali i Democratici e i Repubblicani, i Tories e i Labours) fu il primo passo verso la nuova strategia.
L’altro elemento consisteva nello scatenare l’odio fra e questi due blocchi in modo che si delegittimassero a vicenda.
Naturalmente quando gli italiani scelsero in un referendum per il sistema maggioritario,non pensavano minimamente che dietro alle spalle di tutto ciò ci fosse uno scenario tanto tenebroso.
In cuor loro,credevano ingenuamente d’essere indipendenti e sovrani.
Gli europei tutti si trovarono spaccati in due fazioni: destra e sinistra.
Difficile trovare armonia e conciliazione,in quanto l’amor di patria,sia di quella nazionale che quella europea,viene travolto dai litigi ideologici.
Questo continuo stato di conflittualità e tensione fra le due fazioni destra-sinistra venne coscientemente alimentato dall’Impero Occidentale,dalla carta stampata,dalla cultura dominante.

Salvino Ruoli

Aida

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
crisalide
Inviato: 16/11/2011 21:58  Aggiornato: 16/11/2011 21:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da: Padova
Inviati: 98
 Re: E' nato il governo Vichy
Adesso capisco perchè il Sole24 ore la settimana scorsa se n'è uscito con il titolo "fate presto" a caratteri cubitali.
Aveva i suoi uomini che scalpitavano per scendere in campo.
Siamo a posto

Calvero, vorresti forse alludere che il numero 17 non sia casuale?

"Non hai bisogno di un meteorologo per sapere da che parte soffia il vento"
(Bob Dylan)
alsecret7
Inviato: 16/11/2011 21:58  Aggiornato: 16/11/2011 21:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: E' nato il governo Vichy
a si!!! devessere molto facile fare qualcosa di buono senza il consenso di nessuno? alla fine se sbagliano nessuno li a eletti. ma guarda un po!! facile cosi vero! il popolo e morto.

Jurij
Inviato: 16/11/2011 21:58  Aggiornato: 16/11/2011 21:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
Dice bene Beppe Grillo oggi sul suo sito quando afferma che l’unico paese dell’eu ad andare bene è la germania.

Novità, è la dimostrazione che il quarto reich è nel pieno del suo sviluppo.

Attenzione però perché anche nel 1942 qualcosa si incespico e allora accadde l’imprevedibile.

Le domande forse da porsi alla fine saranno:

- tutto quanto è accaduto era stato pianificato per svolgersi in questo modo da “loro”, oppure hanno perso il controllo?

- quale sarà la prossima mossa e la conseguenza finale di tutto, ammesso e non concesso che alla fine non si sia giunti già al punto d’arrivo desiderato da “loro”.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 16/11/2011 22:04  Aggiornato: 16/11/2011 22:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
Calvero
Citazione:
In azienda si viene licenziati se non fai il tuo lavoro, giusto? Giusto.

È vero che teoricamente sono i vostri dipendenti, ma praticamente sono loro che decidono.

Un tipico esempio di competenze non corrispondenti alle responsabilità.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Calvero
Inviato: 16/11/2011 22:05  Aggiornato: 16/11/2011 22:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
che si alzavano per andare a lavorare, baciavano la fidanzata, ascoltavano la radio senza accorgersi di ..



Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Jurij
Inviato: 16/11/2011 22:16  Aggiornato: 16/11/2011 22:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
JohnTitor
Citazione:
Da oggi siamo come quei tedeschi della Germania nazista che si alzavano per andare a lavorare, baciavano la fidanzata, ascoltavano la radio senza accorgersi di vivere in una dittatura feroce.
Mi domando come sia stato possibile..

È possibile sì, perché la gente in generale ha una memoria cortissima.
Nella mia regione un paio d’anni fa vi fu un politico a cui gli furono ritirate le patenti per guida in stato d’ebrezza.
È stato fermato di nuovo dopo poco tempo che circolava senza patenti.
Uscito lo scandalo gli sono state richieste le dimissione e vi fu una grande bufera sui giornali in tutta CH.
Questo prossimo weekend verrà di nuovo eletto (sicuramente) con il maggior numero di voti.
Basta avere i soldi e una faccia di tolla da stampare su tutti i cartelloni, che il gioco è fatto.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Kempes
Inviato: 16/11/2011 22:19  Aggiornato: 16/11/2011 22:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/11/2011
Da: Highgate Cemetery
Inviati: 174
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Un governo di filo-banchieri, filo-atlantici, filo-israeliani, siamo passati dalla padella locale alla brace globale, adesso saranno dolori VERI!


Perchè quelli (destra e sinistra è uguale) degli ultimi anni cos'erano?

La libertà anarchica ha tutte le delicatezze della buona compagnia.
SilvioTO
Inviato: 16/11/2011 22:31  Aggiornato: 16/11/2011 22:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 61
 Re: E' nato il governo Vichy
Non mi stupisco che il nuovo governo sia composto da una banda di disonesti e balordi; sono solo quel tipo di persone arrivano a occupare certi posti "in alto" in Italia! Non c'era da aspettarsi altrimenti.

Mi sono venuti invece i brividi ascoltando il discorso iniziale di Monti e in special modo la ormai ricorrente frase "L'italia uscirà dalla crisi, è un paese forte".

Ho solo una vaga idea di quello che ci aspetta, teniamoci tutti forte, ragazzi!!

melisva1
Inviato: 16/11/2011 22:59  Aggiornato: 16/11/2011 22:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/10/2009
Da:
Inviati: 60
 Re: E' nato il governo Vichy
Indignati, che fine hanno fatto? chi li ha visti? spariti nel nulla.
Strano, adesso che più di prima c'è da essere indignati nessuno più si indigna ?............
Sono spariti insieme al Berlusca...........ritorneranno, mah.......mistero.

Kempes
Inviato: 16/11/2011 23:04  Aggiornato: 16/11/2011 23:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/11/2011
Da: Highgate Cemetery
Inviati: 174
 Re: E' nato il governo Vichy
Ma nessuno che dice... come mai..... Mediaset ha iniziato a parlare di questi argomenti.Se n'è accorto anche Gasparri.Venire spodestati da coloro che li avevano messi li è stato duro.Quasi una ripicca da innamorati adolescenti traditi.

La libertà anarchica ha tutte le delicatezze della buona compagnia.
peonia
Inviato: 16/11/2011 23:25  Aggiornato: 16/11/2011 23:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E' nato il governo Vichy
Sapete che vi dico? Mi sono stufata, gli italiani hanno quello che si meritano! Punto!
Ci andranno di mezzo anche le persone che qualcosa hanno detto e fatto....ma la maggioranza, anche senza Berlusconi, in un modo o nell'altro, sempre stronza eh!
Ben ci stà, dalla padella alla brace, che dico! al rogo

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 16/11/2011 23:29  Aggiornato: 16/11/2011 23:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E' nato il governo Vichy
AG te la rubo e la condivido....:))

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Witt83
Inviato: 16/11/2011 23:30  Aggiornato: 16/11/2011 23:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 419
 Re: E' nato il governo Vichy
Io ammetto che non li avevo praticamente mai sentiti nominare!

Scuatemi in anticipo la battutaccia: "ma Passera lo ha consigliato Berlusconi?"

La terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai bisogni di tutti, ma non all'avidità di alcuni. Gandhi
LUSSU
Inviato: 16/11/2011 23:42  Aggiornato: 16/11/2011 23:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/6/2011
Da: Sardegna
Inviati: 32
 Re: E' nato il governo Vichy
...il tutto benedetto da un personaggio molto discusso come Giorgio Napolitano, di cui Craxi faceva un quadretto sui finanziamenti ai partiti, che riporto sotto:

Craxi su Giorgio Napolitano

Poi ci si domanda perchè sono stati ammazzati politici di ferro come Moro e Berlinguer.
Largo dunque agli imbecilli ed ai fantocci per la formazione di un "Grande Centro" come già prospettato nel libro "Vaticano SPA" e come decodificato in un'intervista da Tony Blair a Ballarò giorni fa, che diceva:"Da questa grande crisi si potrà uscire solo con la fede e la religione".
Che avrà voluto dire, intervenendo con un'ingerenza fuori dal normale nella crisi della Repubblica Italiana?

Il lavoro di Cirino Pomicino (campagna acquisti parlamentari 2010/2011) non sarà reso vano.

AMEN

Andreaa
Inviato: 16/11/2011 23:44  Aggiornato: 16/11/2011 23:44
So tutto
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 23
 Re: E' nato il governo Vichy
Stretta massonica tra l'uomo del monti e napo orso:






Delinquenti patentati.

complo
Inviato: 17/11/2011 0:03  Aggiornato: 17/11/2011 0:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
- tutto quanto è accaduto era stato pianificato per svolgersi in questo modo da “loro”, oppure hanno perso il controllo?


Ma quando, come GIA' ACCADUTO nel 92, "loro" rimetteranno a posto la BANCAROTTA fatta da chi avevamo eletto NOI, continuerete a scriverle queste cose?
Quando "loro" si rifaranno da parte e (PURTROPPO) lasceranno di nuovo a NOI la responsabilità di eleggere il prossimo scemo del villaggio che ci riporterà alla bancarotta, scriverete ancora queste cose?
Ma magari esistessero davvero questi fantomatici "loro", chiunque fossero sarebbero sempre meglio di quelli che abbiamo messo NOI.

Morpheo70
Inviato: 17/11/2011 1:18  Aggiornato: 17/11/2011 1:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/5/2011
Da:
Inviati: 88
 Re: E' nato il governo Vichy
Fallimento completo della nostra politica!!!!!!
destra centro e sinistra tutti!!!!!!!!!
e la colpa non è la loro, siamo noi che abbiamo messo al governo gente stupida e non all' altezza della carica che ricoprivano, perche nonostante stavamo scendendo nella cacca nessuno ha messo i suoi interessi dietro al problema, spero solo che dopo questo casino o in questo casino riusciamo a mandarli tutti a casa .......TUTTI.

So' che non succedera' ......perche anche molti di noi hanno interesse a votarli, interessi personali, per mandarli a casa bisogna combattere la corruzione mettere in campo il conflitto di interesse o fare la rivoluzione altrimenti quelli non li togliamo da quel palazzo...sicuro.

Non so' di preciso cosa ci aspetta, ormai mi aspetto di tutto... vedendo il casino appena lasciato con il caso Libia e sapendo che i poteri forti non aspettano altro che mettere le mani su dei paesi arabi, mi sono chiesto: vuoi vedere che questi stanno collegando tutti i fili per sistemare le cose nel mediterraneo come hanno fatto con l' 11 settembre?

............diciamo con l 11 settembre hanno risolto molti problemi,
1)demolito le torri perche avevano costi altissimi per mantenerle
2)giustificarsi per attaccare i paesi arabi e mettere sotto controllo noi
3)fare un po' di soldi con l' assicurazione e ricostruzione, ecc ecc
4)rimettere in moto il mercato delle armi

adesso con quello che sta succedendo nel mediterraneo caso Siria,Libia, Italia, Grecia

vuoi vedere che tra poco lo SPREAD si rimette apposto e attacchiamo l' IRAN?

albi1098
Inviato: 17/11/2011 2:35  Aggiornato: 17/11/2011 2:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2011
Da:
Inviati: 52
 Re: E' nato il governo Vichy
Questi ultimi mesi ( o anni) hanno profondamente aumentato la sfiducia sulla classe politica.
Ovvio che se al governo fosse andato anche un solo esponente politico giù ancora paroloni.

Questi salvatori già nominati da tempo ( e non negli ultimi due giorni come già scritto)
hanno le idee chiare ed un solo dubbio: quanto dovrà essere grande il cetriolone da servirci.
E il programma sarà talmente ben camuffato che prevedo in 3-4 gg in rialzo delle borse italiane dagli 8 ai 12 punti. Aria fritta......

"Se non hai una mente critica per natura è inutile che tu rimanga qui." G.I.Gurdjieff
benitoche
Inviato: 17/11/2011 2:55  Aggiornato: 17/11/2011 2:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: E' nato il governo Vichy
vuoi vedere che tra poco lo SPREAD si rimette apposto e attacchiamo l' IRAN?

Crisi e guerre sono intimamente collegate
Qualcuno ha detto: l'unica maniera per evitare le guerre è che non ci siano le persone che le vanno a combattere
Le crisi economiche creano un serbatoio di giovani disoccupati pronti ad imbracciare un' arma
In America persino la guardia nazionale è stata costretta ad andare in Iraq per mancanza di soldati,oggi vengono chiesti ulteriori sforzi ai Paesi europei,è quindi un "bene" che queste crisi diventino sempre più gravi

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
Jurij
Inviato: 17/11/2011 6:23  Aggiornato: 17/11/2011 6:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
complo
Citazione:
Ma magari esistessero davvero questi fantomatici "loro", chiunque fossero sarebbero sempre meglio di quelli che abbiamo messo NOI.

Sono stati votati degli schieramenti, non delle persone, quindi nessuno è stato votato.

Inoltre coloro che sono stati messi al potere, da sempre, devono passare al vaglio di “loro”, questo sia quando fanno credere di essere in democrazia, che quando fanno i sottospecie di “colpi di stato” come l’altro giorno.

p.s. Ma che illusione "votare".

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 17/11/2011 6:39  Aggiornato: 17/11/2011 6:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
Ma come mi piace Giorgio, a 86 anni ruba ancora come quando era in piena forma, anzi si mantiene in forma rubando :o)

http://www.youtube.com/watch?v=8L-e5Cvm-wQ

p.s. E questo si chiamerebbe "super partes" ?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
galaulio
Inviato: 17/11/2011 7:05  Aggiornato: 17/11/2011 7:05
So tutto
Iscritto: 22/11/2010
Da:
Inviati: 9
 Re: E' nato il governo Vichy
E' da un po di tempo che esprimo ai miei interlocutori una teoria:
quando vi fu il disastro di Cernobil la nube radioattiva sorvolò tutta Europa e si disse che avrebbe avuto l'effetto di incrementare il numero di tumori negli anni a venire.
Questo potrebbe essere vero ma io penso che questo fatto abbia avuto un effetto ancor peggiore, bruciare letteralmente il cervello delle persone in tutta Europa.
Considerato come ragionano le persone a tutti i livelli, dai semplici cittadini agli uomini pubblici, penso che questa teoria sia sempre più plausibile.

Spiderman
Inviato: 17/11/2011 8:00  Aggiornato: 17/11/2011 8:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Fallimento completo della nostra politica!!!!!! destra centro e sinistra tutti!!!!!!!!!


Sono decenni che non esiste più politica, solo un teatrino volto a illudere il popolo di essere libero di scegliere. Questo non è affatto un fallimento completo, al contrario, è un pieno successo visti gli obbiettivi prefissati e, raggiunti, da questi manigoldi.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Akane
Inviato: 17/11/2011 8:09  Aggiornato: 17/11/2011 8:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2011
Da: Austria
Inviati: 135
 Re: E' nato il governo Vichy
Veltroni: "ottimo governo"
Complimenti anche alla sinistra che sta facendo orgogliosamente nascere il governo dell'alta (!) finanza...

VIMS
Inviato: 17/11/2011 8:55  Aggiornato: 17/11/2011 8:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2011
Da: Ai piedi del monte
Inviati: 334
 Re: E' nato il governo Vichy
Dalle reazioni viste in giro mi sa che la tecnica:

Problema: la politica ha fallito nel gestire il paese
Reazione: togliamo questa marmaglia dal potere
Soluzione: instauriamo un governo tecnico

ha funzionato benissimo.
Nessuna incertezza, dunque, a definire cadavere questa nazione.
Completamente privo di vita.

Buon futuro a tutti.


La Virtù sta nel mezzo
peonia
Inviato: 17/11/2011 8:55  Aggiornato: 17/11/2011 8:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E' nato il governo Vichy
Scrive Beppe Grillo l'articolo GERMANIA UBER ALLES:
http://www.beppegrillo.it/2011/11/lunica_nazione/index.html?s=n2011-11-16

e leggendo quest'altro, gia segnalato,http://www.moneynews.com/StreetTalk/Ex-BushAdviserGermanyPrintsOldCurrencyinCaseEuroDitched/2011/10/04/id/413225

seondo il quale la Germania starebbe stampando già i marchi nel caso uscisse dall'euro...

tutto ciò mi ha fatto venire in mente la "profezia" che la mia amica vide in TV nel 1992, il periodo storico e i fatti ci stanno tutti!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
penta
Inviato: 17/11/2011 9:15  Aggiornato: 17/11/2011 9:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/12/2009
Da:
Inviati: 49
 Democrazia birappresentativa
E' un nuovo modello di democrazia: i cittadini delegano la sovranità al Parlamento il quale delega la sovranità a dei tecnici.
Così come non vengono pagati i cittadini deleganti oggi non dovrebbero essere pagati i parlamentari deleganti.

rekit
Inviato: 17/11/2011 9:21  Aggiornato: 17/11/2011 9:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: E' nato il governo Vichy
cit:
tutto ciò mi ha fatto venire in mente la "profezia" che la mia amica vide in TV nel 1992, il periodo storico e i fatti ci stanno tutti!
................................
mi ricordo che avevi aperto un thread o avevi scritto un post a riguardo, puoi rinfrescarmi la memoria?

benitoche
Inviato: 17/11/2011 9:41  Aggiornato: 17/11/2011 9:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: E' nato il governo Vichy

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
aleste85
Inviato: 17/11/2011 9:44  Aggiornato: 17/11/2011 9:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: E' nato il governo Vichy
sono d'accordo con quanti sostengono che con il governo monti l'italia abbia subito una sorta di golpe.
questo governo non è stato eletto e dovrà attuare alla lettera le volontà europee.
mi sorge però un quesito a proposito dei conflitti di interesse che si vengono a creare con i nuovi ministri.
credo sia normale ed ovvio che, nel momento in cui vengono scelti dei ministri, che questi siano selezionati tra personalità di spicco e meritevoli nell'ambito lavorativo di loro competenza.

il berlusca a suo modo lo aveva fatto individuando professionalità che interessavano a lui (pensate alle doti della carfagna).

ecco ora credo che la carriera lavorativa sia uno dei pochi metodi oggettivi per poter scegliere personalità di spicco e con competenze vere. Ovviamente non intendo una carriera ottenuta per meriti "politici" ma ottenuta per le proprie capacità.

seguendo questo criterio è chiaro poi che queste persone abbiano lavorato in posizioni di prestigio di aziende molto grandi e che quindi si possano creare conflitti di interesse.
ma onestamente se qualcuno mi chiedesse di individuare un sistema migliore per "trovare" ministri non saprei cosa rispondere.
sarei curioso di sapere come voi risolvereste il problema.

VIMS
Inviato: 17/11/2011 9:54  Aggiornato: 17/11/2011 10:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2011
Da: Ai piedi del monte
Inviati: 334
 Re: E' nato il governo Vichy
ma onestamente se qualcuno mi chiedesse di individuare un sistema migliore per "trovare" ministri non saprei cosa rispondere. sarei curioso di sapere come voi risolvereste il problema.

Con lo stato attuale, ossia un sistema iper-impregnato di economia, dove si pensa solo al profitto, è difficile trovare persone competenti che non abbiano conflitti di interessi.

Dal mio punto di vista è come se avessero un marchio.

edit - Il cancro è arrivato ad ogni livello. -

Sono pochissimi gli uomini competenti veramente liberi da certi vincoli. E non farebbe comodo a nessuno averli al potere.

Secondo me il problema, ad oggi, non ha soluzione.

VIMS

La Virtù sta nel mezzo
rekit
Inviato: 17/11/2011 10:02  Aggiornato: 17/11/2011 10:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: E' nato il governo Vichy
cit:
ecco ora credo che la carriera lavorativa sia uno dei pochi metodi oggettivi per poter scegliere personalità di spicco e con competenze vere. Ovviamente non intendo una carriera ottenuta per meriti "politici" ma ottenuta per le proprie capacità.

seguendo questo criterio è chiaro poi che queste persone abbiano lavorato in posizioni di prestigio di aziende molto grandi e che quindi si possano creare conflitti di interesse.
ma onestamente se qualcuno mi chiedesse di individuare un sistema migliore per "trovare" ministri non saprei cosa rispondere.
sarei curioso di sapere come voi risolvereste il problema.
............................
rimanendo TUTTI disoccupati!

Scherzia a parte, il punto non e' che lavori hanno fatto e che posizioni hanno ricoperto....e' ovvio che avendo un'attivita' lavorativa ogni di noi entrando il politica arriverebbe in qualche modo ad avere un conflitto d'interesse....
la soluzione e' che ci vorrebbe una legge sul conflitto che impedisca a chi entra in politica di continuare a svolgere altre professioni o ad avere azioni, quote di capitale etc...etc.. in aziende private.....
lo so lo so che fatta la legge fatto l'inganno, ma senza una legge non hanno neppure bisogno di trovare inganni per farlo alla luce del sole.

EDIT:
ad ogni modo la situazione attuale va al di la' di ogni situazione di "normalita' democratica", quindi probabilmente pure se avessimo avuto una legge severissima sul conflitto d'interesse ci avrebbero fatto digerire il suo scavalcamento in nome della salvezza del paese...

Paxtibi
Inviato: 17/11/2011 10:47  Aggiornato: 17/11/2011 10:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: E' nato il governo Vichy
A proposito di competenze, un militare ministro della difesa non si vedeva dai tempi del duce.

Non passerà molto prima di scoprire che l'arsenale militare è inadeguato per le sfide globali che dobbiamo affrontare...

Supernova
Inviato: 17/11/2011 10:58  Aggiornato: 17/11/2011 10:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: E' nato il governo Vichy
Niente di nuovo dal fronte...

Io credo fermamente che in realtà non abbiamo mai scelto chi ci governa, ci è sempre stata data una lista (Fatta da chi?!) di furfanti tra cui scegliere e spesso abbiamo semplicemente scelto chi NON votare. La ragione dell'accettazione del governo dei tecnici di Monti sta semplicemente nella comprensione degli italiani di avere 1000 persone INUTILI in parlamento, quando capiremo che votare è un diritto e non un dovere la pianteremo di legittimare criminali a rubare beni pubblici.

Tutto secondo me, naturalmente, neh ; )

Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
peonia
Inviato: 17/11/2011 11:01  Aggiornato: 17/11/2011 11:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E' nato il governo Vichy
REKIT, dopo altri fatti, puntalmente accaduti, l'ultimo che ricordava era una guerra civile in Europa, in cui la Germania la faceva da padrona....

noi possiamo sempre cambiare il futuro, facendo le scelte giuste per modificarlo....ma non vedo affatto consapevolezza fra la gente....
non ci resta che pregare.......

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Paxtibi
Inviato: 17/11/2011 11:05  Aggiornato: 17/11/2011 11:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: E' nato il governo Vichy
Banchiere premier + generale ministro della difesa = “o la borsa o la vita!”


NiHiLaNtH
Inviato: 17/11/2011 11:06  Aggiornato: 17/11/2011 11:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: E' nato il governo Vichy
OT

mmmhhhh...

http://www.haarp.alaska.edu/cgi-bin/scmag/disp-scmag.cgi

attività solare?
alterazione pre-terremoto?
altro?

alsecret7
Inviato: 17/11/2011 11:24  Aggiornato: 17/11/2011 11:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: E' nato il governo Vichy
se ce un golpe allora la rivoluzione popolare dove? oppure il golpe e solo per noi che scriviamo qui?

Temesvar
Inviato: 17/11/2011 11:28  Aggiornato: 17/11/2011 11:28
So tutto
Iscritto: 14/8/2011
Da:
Inviati: 20
 Re: E' nato il governo Vichy
Scrive Cedolin: "Dovrebbe essere chiaro a tutti che non si tratta di un ribaltone, bensì di un'azione estremamente più grave, consistente nell'esautorare completamente il popolo dal diritto di scegliere chi lo governerà e sulla base di quale programma espliciterà il proprio mandato."

Sbagliato.

Secondo la Costituzione italiana i cittadini eleggono i loro rappresentanti, ovvero i deputati e i senatori. Non eleggono direttamente né il capo del Governo né il Presidente della Repubblica.

A loro volta i parlamentari, rappresentanti degli elettori, votano (o non votano) la fiducia al Governo presieduto da una personalità scelta dal Presidente della Repubblica, il quale, secondo la Costituzione può…

- nominare dopo opportune consultazioni il presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri;
- accogliere il giuramento del governo e le eventuali dimissioni;

Ovviamente il Presidente della Repubblica, dopo le elezioni, sceglie un candidato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri che possa ottenere la fiducia della maggioranza del Parlamento. Quindi un esponente di spicco della maggioranza.
In caso di mancanza di una maggioranza parlamentare (il caso attuale, seguito al voto con soli 308 sì al Governo) il Presidente ha giustamente scelto una personalità che potesse ottenere un voto di fiducia della maggioranza del Parlamento, ovvero dai nostri rappresentanti.

Non c'è niente di scorretto o di incostituzionale in quello che è successo. E' stato fatto tutto secondo le leggi e la Costituzione. Se Monti otterrà la fiducia del Parlamento sarà pienamente legittimato dai rappresentanti del popolo italiano.

Per informarsi:
http://www.governo.it/Governo/Struttura/formazione.html

yarebon
Inviato: 17/11/2011 11:29  Aggiornato: 17/11/2011 11:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: E' nato il governo Vichy
una "buona" notizia è che a Milano stanno manifestando contro il governo Monti, buona nel senso che almeno non passerà il messaggio che tutti sono proni e supini al nuovo che avanza!

perspicace
Inviato: 17/11/2011 11:41  Aggiornato: 17/11/2011 11:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: E' nato il governo Vichy
Cit.

quindi probabilmente pure se avessimo avuto una legge severissima sul conflitto d'interesse ci avrebbero fatto digerire il suo scavalcamento in nome della salvezza del paese

Q8


Autore: Paxtibi Inviato: 17/11/2011 10:47:22

A proposito di competenze, un militare ministro della difesa non si vedeva dai tempi del duce.



C'è bisogno di un governo in grado di stare in guerra ( fondi-armi )


Non passerà molto prima di scoprire che l'arsenale militare è inadeguato per le sfide globali che dobbiamo affrontare...

. . . Iran . . .

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
perspicace
Inviato: 17/11/2011 11:48  Aggiornato: 17/11/2011 11:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: E' nato il governo Vichy
Autore: NiHiLaNtH Inviato: 17/11/2011 11:06:47

OT

mmmhhhh...

http://www.haarp.alaska.edu/cgi-bin/scmag/disp-scmag.cgi

attività solare? alterazione pre-terremoto? altro?



Risposta?

vista attraverso i muri ; - )

disertori?? magari pagati???

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
VIMS
Inviato: 17/11/2011 11:49  Aggiornato: 17/11/2011 11:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2011
Da: Ai piedi del monte
Inviati: 334
 Re: E' nato il governo Vichy

La Virtù sta nel mezzo
perspicace
Inviato: 17/11/2011 12:03  Aggiornato: 17/11/2011 12:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: E' nato il governo Vichy
Sta insediandosi proprio in queste ore il nuovo governo di occupazione, presieduto da Mario Monti, novello Presidente del Consiglio con delega al ministero dell'Economia



Monti

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
DinDonDan
Inviato: 17/11/2011 12:05  Aggiornato: 17/11/2011 12:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 80
 Re: E' nato il governo Vichy
Dalle mafie alle banche.

Almeno prima era un prodotto tutto italiano..


Mi spaventa sopratutto pensare che a breve Monti potrebbe essere davvero visto come uomo della salvezza. Per ora regna sopratutto una certa confusione fra la gente comune data la velocità con cui è avvenuto l'avvicendamento.

Può darsi che davvero questo governo agli occhi del popolo si riduca qualche privilegio rispetto ai precedenti membri della casta, riporti agli occhi dell'UE i conti al loro posto, si renda partecipe d'una politica che possa sembrare "pulita".

(E' d'altronde un concetto tipicamente mafioso che il potente di turno debba avere più privilegi d'altri senza muovere un dito. Evidente modus operandi del governo che c'ha appena salutati. Reverenza assoluta per il più potente.
Resta invece schierato da una parte ancora peggiore chi appartiene alla parte più nera del capitalismo. Uomo indefesso, gran lavoratore, uomo che si suda i suoi diritti e paga per ciò di cui ha bisogno, lusso o meno che sia. Un esempio, quasi.


Indubbiamente piccole carotine a fronte delle infinite bastone che giungeranno in fatto di libertà, privacy, partecipazione popolare, tasse, ore lavorative..

Spesso insignificanti ma ogni tanto utili amplificatori d'un qualche malcontento popolare alcuni vecchi "vessilli" della libertà di stampa e d'informazione, della libertà individuale diverranno utilissimi amplificatore di "condivise scelte politiche".
Repubblica.it, finalmente legata a doppo filo col potere, già scalpita per dimostrarsi un ottima fonte d'informazione per il nuovo podestà in quanto quotidiano online più letto in Italia.

Spero ci si sbagli tutti quanti. Ma ci credo pochissimo.


P.S.=

Citazione:
Secondo la Costituzione italiana i cittadini eleggono i loro rappresentanti, ovvero i deputati e i senatori. Non eleggono direttamente né il capo del Governo né il Presidente della Repubblica.


Sei sicuro che sia ancora così? Eleggiamo i nostri rappresentanti?

Citazione:
Ovviamente il Presidente della Repubblica, dopo le elezioni, sceglie un candidato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri che possa ottenere la fiducia della maggioranza del Parlamento.


Sceglie un candidato alla presidenza. Che possa ottenere la fiducia. Una veduta sicuramente molta ampia della questione.

ilFolleJak
Inviato: 17/11/2011 12:08  Aggiornato: 17/11/2011 12:08
So tutto
Iscritto: 17/11/2011
Da: Milano
Inviati: 6
 Re: E' nato il governo Vichy
Non mi sono mai voluto interessare troppo ne di politica ne di economia, quindi metto le mani avanti dico subito che non ci capisco molto. Però mi sembra che questa analisi, come tutte le altre che ho letto sull'argomento, sia un po' ingenue. Mi spiego meglio.

Erano governi di Vichy anche quelli che ci portarono nell'euro, senza passare da un referendum popolare.

Poi erano dei traditori del popolo anche quelli che firmarono i vari trattati di Mastricht e di Lisbona, che di fatto hanno spostato il potere legislativo alla Commissione europea, riducendo il parlamento nazionale al ruolo di ratificare decisioni prese da pochi tecnocrati.

Quindi con la mossa Monti, il vero potere ha tolto semplicemente la maschera, e ci ha detto state tranquilli, voi cittadini dovete solo lavorare e consumare, la politica fatela fare ai grandi.

Ma come non dargli torto a questo punto della Storia. Non siamo in grado neanche di pensare ad un mondo alternativo, perchè ci manca il vocabolario per opporci al pensiero unico imperante, che oggi si è fatto potere unico.

In tutti i dibattiti che seguo, si parla solo di come ritornare a crescere, perchè è inconcepibile per noi occidentali lo sviluppo senza crescita. Si litiga se fare la patrimoniale, o scovare i farabutti che non pagano le tasse, ma non mettiamo mai in discussione i fondamenti del nostro modus vivendi.

Abbiano troppe idee che ci affollano la testa, e per giunta contraddittorie, quindi alla fine rimaniamo paralizzati in un circolo vizioso. Andiamo a protestare la mattina in piazza, e la sera torniamo tutti a casa davanti alla tv.

Così succede che chi di idee ne ha poche, ma è molto determinato e si sa ben organizzare, riesce a sopraffarci sfruttando proprio la carenza cronica di un nostro pensiero pulito, e incapacità progettuale.

Sarevok
Inviato: 17/11/2011 12:21  Aggiornato: 17/11/2011 12:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2007
Da: Pesaro
Inviati: 191
 Re: E' nato il governo Vichy
Forse il mio è un commento un po' ingenuo e spero tanto di avere torto, ma stamattina, quando ho sentito che la Lega voterà contro il governo tecnico, mi è venuta una strana sensazione.

Non vorrei che alle prossime elezioni (ammesso che ci saranno) andrà su la Lega, o un altro partito di estrema destra, solo perché ha dato contro dall'inizio al governo che ha affosserà definitivamente la qualità della vita in questo paese.

Non so, ma 'sto governo Monti mi sembra un qualcosa come la vecchia Repubblica di Weimar in Germania. Il fatto che la chiesa appoggi non fa che aumentare la mia inquietudine.

Lunga vita e prosperità.
rekit
Inviato: 17/11/2011 12:21  Aggiornato: 17/11/2011 12:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: E' nato il governo Vichy
a proposito di HAARP etc..etc...
lo so e' clamorosamente OT ma mi sembra strano che nessuno qui abbia riportato questa cosa qui.

http://www.giornalettismo.com/archives/168359/le-misteriose-strutture-nel-deserto-cinese/



TWNP
Inviato: 17/11/2011 12:35  Aggiornato: 17/11/2011 12:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: E' nato il governo Vichy
Intanto oggi gli studenti ci dettano la linea.
Nel mirino dei cortei a Milano, oltre alle banche, anche
le università private Bocconi e Cattolica.
Bravi ragazzi, addosso al governo dei banchieri e della
scuola e università privata, nonchè della feccia cattolica.
Bene così...

TWNP
Inviato: 17/11/2011 12:38  Aggiornato: 17/11/2011 12:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: E' nato il governo Vichy
A proposito di feccia cattolica:
Quel gran ladrone di Don Verzè

il_ras
Inviato: 17/11/2011 12:39  Aggiornato: 17/11/2011 12:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2006
Da:
Inviati: 875
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Sbagliato. Secondo la Costituzione italiana i cittadini eleggono i loro rappresentanti, ovvero i deputati e i senatori. Non eleggono direttamente né il capo del Governo né il Presidente della Repubblica....................



D'accordo ma se a questo aggiungi che il precedente presidente del consiglio si è dimesso non in seguito alla sfiducia parlamentare ma per le pressioni esterne, il quadro è abbastanza preciso

un messaggio nascosto?

Floh
Inviato: 17/11/2011 12:55  Aggiornato: 17/11/2011 19:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: E' nato il governo Vichy
La gente si accorgera' dei guai quando i soldi per pagare le tasse esorbitanti non basteranno piu' e il prezzo del pane sara' schizzato alle stelle.
Una massa di caproni senza il minimo senso civico e la minima capcita' di fare 2 piu' 2...
Povera Europa...
La Lega Nord nello squallore dell'appoggio politico generale alla dittatura rimane l'unica all'opposizione, bisogna riconscergli una certa lungimiranza politica, quando gli altarini si scopriranno potra' dire "Noi non eravamo d'accordo col Governo Tecnico" e via tutti i caproni pronti a votarli solo per questo...

@ Calvero

Foto esplicativa

@ Andreaa

Piu' palese di cosi'...
Grazie per la foto

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Carasau
Inviato: 17/11/2011 13:01  Aggiornato: 17/11/2011 13:01
So tutto
Iscritto: 28/9/2011
Da: Sassari
Inviati: 15
 Re: E' nato il governo Vichy
Un po di tempo fa, quando guardavo Santoro e leggevo Il Fatto,
immaginavo il giorno della dipartita (politica) del Cavaliere come una festa
allagata da fiumi di spumante. Oggi ripongo mestamente i tappi nelle bottiglie e vado a comprare un barattolo di vasellina.

il_ras
Inviato: 17/11/2011 13:06  Aggiornato: 17/11/2011 13:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2006
Da:
Inviati: 875
 Re: E' nato il governo Vichy
Ci tengono sul limite della sopravvivenza per evitare quello che nella storia non è mai successo.

un messaggio nascosto?

InFlames
Inviato: 17/11/2011 13:10  Aggiornato: 17/11/2011 13:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: E' nato il governo Vichy
Siamo come i marines a Da Nang: fottuti

Tutto sarà rivelato
Floh
Inviato: 17/11/2011 13:12  Aggiornato: 17/11/2011 13:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: E' nato il governo Vichy
@ Carasau

Cit.
Un po di tempo fa, quando guardavo Santoro e leggevo Il Fatto, immaginavo il giorno della dipartita (politica) del Cavaliere come una festa allagata da fiumi di spumante. Oggi ripongo mestamente i tappi nelle bottiglie e vado a comprare un barattolo di vasellina.

Mi riconosco anch'io nelle tue parole, un giorno poi ho cliccato su un link che m'ha portato su LC, quindi Inganno globale e subito dopo gli alri masterpiece di Massimo a cui sono seguiti un piccolo periodo di profondo sconforto.
La realta' e' come un pugno nello stomaco, ti toglie il fiato.

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Carasau
Inviato: 17/11/2011 13:48  Aggiornato: 17/11/2011 13:48
So tutto
Iscritto: 28/9/2011
Da: Sassari
Inviati: 15
 Re: E' nato il governo Vichy
Esatto Floh, il mio percorso è simile al tuo, purtroppo il periodo di sconforto è un po più lunghetto ma mi allieta il fatto che sono leggermente più consapevole e critico e , nel contempo, maggiormente disposto a mettermi in discussione.

MrDay
Inviato: 17/11/2011 13:53  Aggiornato: 17/11/2011 13:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/9/2007
Da:
Inviati: 117
 Re: E' nato il governo Vichy
Più che governo di Vichy , l'altro giorno stavo pensando come in realtà l'Italia sia diventauta un FEUDO , e la nostra cricca di " tecnici " dei VASSALLI ..

cit.wikipedia :" Per vassallo [..] si intende colui che, in qualità di concessionario, riceve dal sovrano (il concedente) l'affidamento di incarichi amministrativi e, contemporaneamente, la gestione di territori, prestando in cambio un giuramento di obbedienza e fedeltà, oltre allo svolgimento delle funzioni amministrative delegate dal sovrano."

Dove pero' il " sovrano concedente" rappresenta una nuova forma di potere tutta da ridefinire e senza legittimità.

Per il resto credo che ci sta tutta.

alsecret7
Inviato: 17/11/2011 13:59  Aggiornato: 17/11/2011 13:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: E' nato il governo Vichy
a me non interessa vedere sepre manifestare i soliti ragazzotti, che fanno casino.a me picerebbe vedere manifestare la gente comune anzini giovani, madri ,padri, cioe il popolo intero non solo gli studenti altrimenti non e dissenso. se non manifestano tutti non vale niente perche alla fine si viene pure sfottuti non si viene mai considerati. e diranno i soliti ribelli studenti e vagabondi. e se non succede vuoldire che la paura la fa da padrona,e il popolo e solo un gregge.

perspicace
Inviato: 17/11/2011 14:39  Aggiornato: 17/11/2011 14:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: E' nato il governo Vichy
I politici sono i vassalla esatto e i giornalisti i cavalieri che si infrangono contro le armate avversarie (noi).

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
utrevolver
Inviato: 17/11/2011 15:14  Aggiornato: 17/11/2011 15:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: E' nato il governo Vichy
@ John Titor

Citazione:
Una volta ho letto l'intervista di un tedesco che diceva, non mi ricordo in quele contesto, che nella Germania di Hitler pochi si accorgevano di essere in una dittatura totale perchè in fondo per il popolo normale la vita andava avanti lo stesso. Da oggi siamo come quei tedeschi della Germania nazista che si alzavano per andare a lavorare, baciavano la fidanzata, ascoltavano la radio senza accorgersi di vivere in una dittatura feroce. Mi domando come sia stato possibile..


Evidentemente perché la Germania Nazionalsocialista era tutt'altro di quello che, col lavaggio del cervello, ci vogliono far intendere da cinquanta anni a quasta parte. Il paragone che fai è del tutto inconsistente. Senza rancore.

nana
Inviato: 17/11/2011 15:22  Aggiornato: 17/11/2011 15:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Autore: utrevolver Inviato: 17/11/2011 15:14:26

Evidentemente perché la Germania Nazionalsocialista era tutt'altro di quello che, col lavaggio del cervello, ci vogliono far intendere da cinquanta anni a quasta parte. Il paragone che fai è del tutto inconsistente. Senza rancore.


Buongiorno a tutti, innanzitutto.

utrevolver, potresti spiegare com'era la Germania Nazionalsocialista?

ByB
Inviato: 17/11/2011 15:23  Aggiornato: 17/11/2011 15:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/5/2011
Da:
Inviati: 382
 Re: E' nato il governo Vichy
di certo non possiamo dire che non abbiano cominciato con i tagli alla politica, dato che da 3monti siamo passati a uno solo.

ciao By B.

Stefo
Inviato: 17/11/2011 15:39  Aggiornato: 17/11/2011 15:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: E' nato il governo Vichy
Ricordo che il governo ha bisogno della fiducia del Parlamento, che quindi non è stato "esautorato". Se Monti mette mano a riforme veramente incisive, scatteranno tutti in piedi, 'sti buffoni, a dire "non lo votiamo", state tranquilli. Comunque, tra un anno più o meno ci sono le elezioni in ogni caso. Detto questo, il fatto che si sia dovuti arrivare ad un governo tecnico non piace neppure a me.

rekit
Inviato: 17/11/2011 16:03  Aggiornato: 17/11/2011 16:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: E' nato il governo Vichy
cit:
Comunque, tra un anno più o meno ci sono le elezioni in ogni caso.
......................
cosa ti fa affermare con tanta certezza che tra un anno co saranno le elezioni?....siamo entrati nell'era delle "sorprese" non dimenticarlo...

cit:
"Se Monti mette mano a riforme veramente incisive, scatteranno tutti in piedi, 'sti buffoni, a dire "non lo votiamo", state tranquilli. "
........................
riporto alcune dichiarazioni di oggi:

"Anche se nel Governo non ci sono ministri politici, il sostegno e l'impegno della politica ora deve essere ancora più forte": lo dice l'esponente del Pd Walter Veltroni nel corso della 'Telefonata' con Maurizio Belpietro. "Sono stati - afferma Veltroni - anni di delegittimazione reciproca e quindi un governo politico sarebbe apparso una forzatura. Ma questo non può significare un minor impegno delle forze politiche".

"Questo governo non nasce dal ritiro della politica. La politica non se lo può permettere. La politica deve essere in campo e sostenere questo governo con forza". Lo ha detto, ospite a 'Unomattina', Pier Ferdinando Casini. "La politica è chiamata ad una domanda di assunzione di responsabilità più forte di quella che ci sarebbe stata se ci fossero stati i politici in campo. Il nostro compito è dare una mano a questi tecnici", ha aggiunto il leader dell'Udc."

"La presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, durante una cerimonia alla Luiss si è rivolta direttamente al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano per "un ringraziamento di cuore" per l'incarico a Mario Monti. Scelta "per evitare all'Italia una dolorosa, traumatica e immeritata estromissione dall'Euro e dai mercati".

"Non ho mai visto tanta politica come oggi". Per il capogruppo Pd al Senato, Anna Finocchiaro, non c'è il rischio che la 'tecnocrazia' nel governo possa portare a una sfiducia dell'opinione pubblica verso la politica.

Il Pd appoggerà il governo di Mario Monti "senza vincolo di durata". Si sarebbe espresso in questi termini il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, nel suo intervento all'assemblea del gruppo a Palazzo Madama.

"Mi auguro ampia maggioranza in Parlamento". Lo ha detto Mario Monti, intervenendo al Senato per chiedere la fiducia al suo governo. "Se falliremo, la spontanea evoluzione della crisi ci sottoporrà a condizioni ben più dure", dice il premier.

"Il programma illustrato da Monti in Parlamento è condivisile al cento per cento ed è quello che serve al Paese. Da parte nostra ci sarà un sostegno pieno e costruttivo all'azione di governo, sperando che tutte le forze politiche colgano questa grande occasione". Lo dichiara il vicepresidente di Fli, Italo Bocchino.

"L'intervento del presidente del Consiglio ci consente di dare un voto favorevole. Ho colto, per quanto riguarda il mercato del lavoro, una coerenza con le azioni intraprese dal nostro governo così come i riferimenti alla lettera europea". Così il capogruppo del Pdl alla Camera Maurizio Gasparri, dopo l'intervento di Mario Monti"
GASPARRI CHE 3 GIORNI FA SCHIUMAVA DI RABBIA CONTRO LE BANCHE E IL BILDENBERG...

Il governo Monti deve durare fino al termine naturale della legislatura, il Pdl lo sosterrà senza staccarsi. E' l'auspicio del senatore Pdl, Beppe Pisanu, dopo aver ascoltato il discorso programmatico del presidente del Consiglio, Mario Monti, in aula.

insomma...tutta questa attenzione e opposizione parlamentare a Monti io proprio non la vedo se non dalla Lega o dal solo Berlusconi che evidentemente non ha ancora capito (o forse lo ha capito fin troppo bene) di essere rimasto solo e isolato.

yarebon
Inviato: 17/11/2011 16:32  Aggiornato: 17/11/2011 16:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: E' nato il governo Vichy
Io so solo per esperienze personali in questi ultimi giorni, che persone fino a ieri abbastanza potremmo dire "mainstream" nel parlare di politica, ora vanno a cianciare di complotto e nwo, lo sto notando tra amici, forum insospettabili.
Sono stati un pò troppo spudorati, non siamo nel 1992 quando ancora non c'era internet e certi giochetti funzionavano. Insomma almeno per un futuro magari non vicinissimo la vedo nera per questa gente, la storia non sarà benevola verso queste persone ed i giochi sono ancora aperti.
E' più facile teorizzare l'avvento dell'nwo che la sua sconfitta, ricordate che l'Italia non è il mondo!

etrnlchild
Inviato: 17/11/2011 16:38  Aggiornato: 17/11/2011 16:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: E' nato il governo Vichy
Signori...signori, e' fantastico giuggiolarsi al tiro al piccione, tutto sommato, finche' se ne ha la possibilita', potra' anche allentare lo stress. Battutine piu' o meno efficaci, a questo punto non vedo molta differenza nell'andare allo stadio per sfogarsi un po'.

I per-ora-spodestati politici che cavalcano il complottismo poi sono una vera perla, indice che la campagna elettorale e' gia iniziata (come se fosse mai finita).

Ma questa situazione padella-brace-padella a cosa dovrebbe portare?
E quali sarebbero le alternative?
Elezioni?... Tanto tra un po' ci toccano...
Rivoluzione?
Osservare? Sapendo che niente potra' mai cambiare? Ma soddisfatti nel pensare "Vedi, avevo ragione io...". O aspettando il giorno del giudizio universale, o il risveglio dei morti viventi? Cioe' il risveglio di quelli che ancora "non sanno".

Ma allora perche' perdere tempo qui a discutere? Al di la' di mantenersi in forma nell'esercizio dialettico e retorico?

O forse stiamo contribuendo al risveglio...?

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Giano
Inviato: 17/11/2011 16:40  Aggiornato: 17/11/2011 16:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: E' nato il governo Vichy
Il governo tecnico era quasi indispensabile?
Mi fa venire in mente quell’elettricista che ti propone una soluzione vantaggiosa(1) e senza rischi
per ridurre il consumo di energia e addirittura riesce ad aumentare la potenza del tuo impianto.
Però dopo un po’ il tuo impianto va a pallino e rovina anche tutto ciò che era collegato.
Chi ripara il danno?
Ovvio che la cosa migliore sia richiamare lo stesso elettricista, o uno della stessa ditta
che ha combinato il casino, loro sanno dove mettere le mani.
Ma c’è una grossa differenza tra il mio elettricista e i Monti boys.
Quando(il se non è contemplato) i Montiboys riusciranno a risolvere la situazione verranno acclamati come eroi,
probabilmente avranno le loro generose retribuzioni e sicuramente noi pagheremo.
Il mio elettricista invece, deve venire a casa, deve riparare il guasto, mi deve risarcisce di tutti i danni subiti e quando sta per varcare la soglia gli piazzo anche un calcio nel culo che non vede neanche le scale.
L’ho fatta un po’ semplice ma spero renda l’idea.

(1) La soluzione vantaggiosa è l’Euro:
Una moneta unica è più stabile di quindici monete diverse quindi potrà resistere più facilmente alle speculazioni. Inoltre, incentiva la produzione dei paesi membri e quindi la crescita economica e l’aumento dell’occupazione dei lavoratori.
In occasione dei viaggi nei vari paesi dell’UE i cittadini comunitari non hanno bisogno di cambiare il proprio denaro non sopportando più pesanti costi di conversione della moneta. Molti gestori hanno potuto, inoltre, approfittare del cambio fisso con l’euro per raccogliere valute nel periodo di coesistenza.
Per le imprese i pagamenti e gli investimenti, all’interno dell’UE, sono divenute meno onerose, più affidabili e rapidi, perché le imprese stesse non devono più preoccuparsi delle oscillazioni dei cambi.

Floh
Inviato: 17/11/2011 16:41  Aggiornato: 17/11/2011 19:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: E' nato il governo Vichy
@ Nana

La germania nazionalsocialista fu la naturale risposta di un popolo alle ingerenze soffocanti dei banchieri esteri e alle insostenibili condizioni imposte dal trattato di Versailles.
Il debito che si trovavano imposto dalla Societa' delle Nazioni era tale che un personaggio di spicco inglese (non ricordo il nome) dichiaro' che per pagarlo i tedeschi avrebbero dovuto lavorare 14 ore al giorno per tutta la vita e ancora non sarebbe bastato.
La deriva razzista e' stato l'unico errore della Germania.
Se studiassi i documenti originali ti accorgersti che la Germania e' satata obbligata ad attaccare i paesi di influenza anglosassone perche' attraverso di essi l'Inghilterra la minacciava di un'invasione.
Qui un sacco di documenti originali tradotti in italiano che ti permettono di analizzare la situazione tedesca tra il '30 e il '45

http://cronologia.leonardo.it/ugopersi/index.htm

Magari inizia a col leggere il programma originale del partito

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Floh
Inviato: 17/11/2011 16:48  Aggiornato: 17/11/2011 16:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: E' nato il governo Vichy
@ Cedolin

Che il governo di Vichy fosse atlantista e' una bella novita'
Col titolo non c'hai azzeccato proprio

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
pollen
Inviato: 17/11/2011 16:51  Aggiornato: 17/11/2011 16:51
So tutto
Iscritto: 5/4/2009
Da:
Inviati: 8
 Re: E' nato il governo Vichy
http://pollenaviariaten.blogspot.com/2011/11/monti-e-cavalieri-osservazioni.html

E' da tempo che il Pollo non scrive qualcosa di sensato. Alla morte di Gheddafi non ho scritto niente, anche perchè in Libia la frittata era già fatta (E l'Italia già in parte rovinata). Però in Italia ancora la frittata non è stata cotta a puntino, perciò ancora qualcosa si può dire. Essendo anche io un piccolo bocconiano me la sento di dire qualcosa, anche solo perchè dopotutto Monti è il mio rettore.
Per iniziare direi che, tendenzialmente, tendo a non fidarmi di una persona che ha lavorato per i criminali di Goldman Sachs, per la brava gente di Coca-Cola e che fa parte della Commissione Trilaterale. Non prendetemi per uno che ha dei pregiudizi o per un complottista della domenica (E sopratutto lasciatemi laureare in tempo), ma sono fatto così.
Berlusconi, ah Berlusconi. Finalmente ci siamo liberati del nano malefico, fonte di tutti i mali dell' Italia. Fermi, fermi. Non ci siamo liberati di un bel niente, il nano tornerà e mantiene il suo impero mediatico. E in secondo luogo non è lui la fonte di tutti i mali dell'Italia.
Berlusconi, perlomeno, qualcuno lo aveva eletto. Dite ciò che volete, ma questo in una democrazia dovrebbe valere qualcosa. Monti chi lo ha eletto?
Perlomeno mette d'accordo tutti e terrà alto il nome della Bocconi (Perlomeno fino al primo decreto legge, dopo nessuno vorrà più assumermi e accoglieranno a braccia aperte quelli della Cattolica). Rende felice Bersani e gli amici del PD, che vogliono definirsi di sinistra (O di centro-sinistra, pardon), ma che a me tutto sembrano meno che di sinistra (Se è di sinistra accettare senza fiatare un golpe del grande capitale...).
Di Pietro dice “Monti si, ma dopo Referendum ed Elezioni”. Io dico “Monti no. Prima Referendum ed Elezioni e poi forse Monti”. Perchè teoricamente siamo ancora una democrazia giusto?
Mi ritrovo a volte a pensare, quando passo davanti a qualche chiesa. Mi dico “Perchè non entro un po' a pregare?”.

"Padre nostro che sei nei cieli.
Fai in modo che l'Italia non faccia la fine di Argentina, Cile, Grecia, Irlanda, Islanda (O forse si), Russia.
Fai in modo che l'Italia non sia il nuovo Cile, che Monti non sia il nuovo Friedman, e che i bocconiani non facciano la parte dei Chicago Boys"

“Ma dai” mi dicono “Monti dopotutto è un bravo ragazzo”. Sarà anche un bravo ragazzo, ma non sarà lui a delineare la nostra politica economica. E se anche lo facesse sappiamo già cosa ne verrebbe fuori. Si, parlo a voi, gente che ha lottato per l'acqua pubblica e la scuola (Scordatevele) Non fatemi continuare in questa direzione, altrimenti potrei pronunciare parole quali “Deutshbank” “Quarto Reich” “BCE” “Fondo Monetario Internazionale” “Neo-Liberismo” “Scuola di Chicago”.
“Ma dai” mi dicono “Dovresti solo essere grato!”. Grazie, ma non me la sento di essere grato. Si, lo ammetto. Chi poteva assumere le redini della situazione se non lui? Napolitano (Da bravo ex-comunista) ce lo ha legittimato con abile mossa facendolo senatore a vita. Non sono un politico, perciò non posso iniziare a sciorinare nomi per una maggioranza alternativa al governo tecnico. E mi si dice che le cose che io propongo, e che potrebbero portare l'Italia fuori dalla crisi, sono ingenue. Tassiamo come si deve il vaticano, usciamo dalla NATO e smettiamola di spendere soldi in guerre americane, riprendiamoci in mano la nostra politica economica e la nostra sovranità monetaria, facciamo una patrimoniale come si deve (Non come lo scherzetto che a quanto pare verrà proposto) e iniziamo una seria lotto all'evasione. Buttiamo nel water i concetti di PIL e di crescita e di società del consumo, smettiamo di sperare che le parole d'ordine del liberismo siano la panacea a tutti i mali. Rimettiamo in piedi la classe media, investiamo in ricerca e istruzione e energie alternative (Una sorta di New Deal versione moderna, vediamola da questo punto di vista) , fermiamo la fuga dei cervelli, legalizziamo (E tassiamo) droghe leggere e prostituzione (Tagliando le gambe alle mafie così, perchè no). Smontiamo la burocrazia, mandiamo a casa tre quarti dei politici e aiutiamo i giovani che vogliono far partire qualcosa. Ma questa è la ricetta di un ingenuo...
A quanto pare la ricetta seria prevede massicce dosi di privatizzazioni, l'outsourcing della nostra politica economica a Bruxelles e liberalizzazioni varie ed eventuali. Ma chi sono io per criticare?

Stefo
Inviato: 17/11/2011 16:53  Aggiornato: 17/11/2011 16:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: E' nato il governo Vichy
Ragazzi, ma che c'entra il nazismo? Non vi capisco. Ribadisco: a meno di colpi di stato militari, nella primavera 2013 al massimo ci saranno le elezioni, perché la legislatura ha una durata massima e ineludibile. Il Parlamento può votare la sfiducia, perché, che io sappia, non è stato "esautorato" ed è tuttora nella pienezza delle sue funzioni. Sinceramente, in questo senso, mi preoccupava molto più il governo precedentemente in carica. Come prova di avere le palle, Monti dovrebbe da subito:

Dimezzare il numero dei parlamentari
Ridurre gli stipendi ai parlamentari almeno del 50%
Dimezzare le province e cancellare gli Enti inutili (o meglio utili soltanto per le clientele)

E poi vediamo se dura.

Pispax
Inviato: 17/11/2011 16:56  Aggiornato: 17/11/2011 17:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Dovrebbe essere chiaro a tutti che non si tratta di un ribaltone, bensì di un'azione estremamente più grave, consistente nell'esautorare completamente il popolo dal diritto di scegliere chi lo governerà e sulla base di quale programma espliciterà il proprio mandato.
...
Una squadra che al di là di qualsiasi considerazione impone una domanda su tutte. Dal momento che il popolo italiano non ha mai delegato questi 17 "eroi" a governarlo, quale autorità (alle spalle di Napolitano) ha dato loro il potere per farlo? E con quale mandato imporranno le proprie decisioni a chi non li ha scelti e fino a ieri magari neppure li conosceva?


Sono sempre più stupito. Giuro.
Non pretendo che tutti quanti sappiano tutto, certo: ma da chi un pezzo di pagnotta lo ricava anche da quello che scrive, come Cedolin, mi aspetterei che un minimo si informasse sulle questioni di cui parla.
E queste sono questioni elementari. E' la tabellina del due della politica.


In Italia NON si elegge il governo.
In Italia NON si elegge il capo del governo.
Per quanto riguarda la Costituzione ITALIANA, persino i partiti sono organizzazioni effimere che nascono e muoino solo nel periodo precedente all'apertura della fase elettorale.
(Detto in altre parole, la Costituzione ITALIANA non tutela i partiti politici, mentre per esempio tutela la Chiesa cattolica e (nelle intenzioni) tutela i sindacati.)




Per capire quanto quelle dette da Marco a questo proposito siano delle fesserie di grande spessore, vediamo come funziona la cosa.
(N.B.: queste sono cose che si suppone dovrebbero sapere tutti)

L'Italia è divisa in collegi elettorali.
Vengono presentate delle liste dai vari partiti (partiti che, è bene ricordarsene, dal punto di vista costituzionale esistono solo ed esclusivamente in funzione del processo elettorale).
Gli elettori votano il partito che vogliono. O meglio: votano la lista che vogliono.
All'interno del collegio c'è una lista che vince. Quella lista esprime il candidato che diventerà parlamentare o senatore.
Punto

Dopo le elezioni succede che in Parlamento e in Senato si ritrovano tutti gli eletti dei vari collegi. Una certa parte politica ne ha di più degli altri e ha l'incarico di formare un governo.
Quel governo viene formato (di solito ci vuole un mesetto) e si presenta per ottenere un voto di fiducia.
Visto che quella parte politica ha più deputati degli altri, quel governo ottiene la fiducia DEL PARLAMENTO e può iniziare a governare.

Quello che decide il governo non è il voto popolare: è il Parlamento.
Sono i voti dei singoli DEPUTATI che stabiliscono chi è il capo del governo, non i voti delle singole PERSONE.
Se il partito Blu ha una maggioranza larghissima ma dopo un po' la metà dei suoi parlamentari passano con il partito Arancione, allora sarà compito del partito arancione il formare un nuovo governo.
E questo governo sarà un governo pienamente legittimo e anche eletto democraticamente.
E se il capo del governo indicato dal partito arancione è ser Stracazzo da Velletri, allora ser Stracazzo da Velletri sarà un premier con piena legittimità.


E' Giusto? E' sbagliato?
Si possono aprire lunghe discussioni a questo proposito.
Però è così che la Costituzione stabilisce che deve essere fatto.
Per dire, lo stesso Berlusconi è dal novembre scorso che riesce a governare solo perché una ventina di deputati dell'opposizione hanno fatto "il salto della quaglia".
Provate a chiedere alle migliaia di persone che hanno eletto Scilipuoti nell'IDV di Antonio di Pietro se il mandato che avevavo affidato loro al loro parlamentare era quello di sostenere Berlusconi oppure no.


Quindi, diciamocelo francamente: quelle che dice Marco Cedolin son solenni cazzate.
Il Governo Monti è un governo legittimo e democraticamente eletto. LO ha votato il Parlamento, e tanto basta.
Oltretutto non è neppure il solo a dirle. E' paradossale leggere sui giornali (del PdL) le dichiarazioni dei politici (del PdL) che dicono esattamente la stessa cosa, visto che il governo Monti è legittimo e democraticamente eletto esattamente allo stesso modo in cui era un governo legittimo e democraticamente eletto quello di Berlusconi dell'ultimo anno.

Piantiamola con le stronzate, su.






Citazione:
Misteri di una democrazia in stato di decomposizione, dove si può amministrare una banca fino al giorno prima e la mattina successiva salire al governo senza essere stati eletti, per ritrovarsi a legiferare in tema di economia, naturalmente con la massima onestà e per il bene del paese, ma quale paese?


La "democrazia in stato di decomposizione" è un argomento di cui si potrebbe parlare parecchio.
E spesso anche con fondati motivi.

Ma di sicuro non rispetto alle tesi di questo articolo, dove Cedolin PRIMA si inventa una "democrazia" tutta sua, attribuisce a questa immaginaria "democrazia" tutta una serie di requisiti che ha letto in una Costituzione che si è inventato lui, e POI dice che QUELLA democrazia è in "stato di decomposizione".

E questo è un concetto sbagliato proprio come principio.
Le cose che esistono al di fuori della realtà non possono decomporsi.
E' che non esistono.
Tutto qui.

Sertes
Inviato: 17/11/2011 16:57  Aggiornato: 17/11/2011 16:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: E' nato il governo Vichy
Un gustoso video della durata di un paio di minuti, sottotitolato Ita:

Niegel Farange all'europarlamento

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
nana
Inviato: 17/11/2011 17:08  Aggiornato: 17/11/2011 17:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: E' nato il governo Vichy
Floh, ti faccio una domanda secca. Premetto che non mi piace che mi prendano in giro quando mi viene detto

Citazione:
Se studiassi i documenti originali ti accorgersti che la Germania e' satata obbligata ad attaccare i paesi di influenza anglosassone perche' attraverso di essi l'Inghilterra la minacciava di un'invasione.


1) i documenti originali li ho letti e studiati
2) la politica di espansione territoriale tedesca negli anni '30 è precedente a presunte "minacce d'invasione" (?): studia un po' tu, per favore, prima di pensare di dar lezioni ad altri, e spiega l'Anschluss, l'annessione dei Sudeti, il riarmo tedesco, il patto Molotov-von Ribbentrop...

Poi ti faccio notare questa cosa: hai citato il programma dello NSDAP del 1920. Come si concilia questo (parole tue)

Citazione:
La deriva razzista e' stato l'unico errore della Germania.


con questo (ed è solo qualche esempio)?

Citazione:
4. Solo coloro che sono nostri compatrioti possono diventare cittadini tedeschi. Solo coloro che hanno il sangue tedesco, indipendentemente dal credo religioso che professano, possono essere nostri compatrioti. Per questi motivi nessun Ebreo può essere considerato un compatriota.

5. Coloro i quali non sono cittadini tedeschi possono vivere in Germania come stranieri e devono essere soggetti alle leggi sugli stranieri.

6. Il diritto di scegliere il governo e di stabilire le leggi dello Stato apparterrà solo ai cittadini Tedeschi. Chiediamo quindi che nessun ufficio pubblico, sia nel governo centrale, provinciale o comunale, possa essere gestito da chi non è un cittadino tedesco. Noi ci consideriamo in guerra contro l’attuale sistema parlamentare corrotto, dove le cariche pubbliche vengono assegnate dai Partiti a persone di favore che non posseggono le necessarie capacità e idoneità a ricoprirle.

7. Noi chiediamo che lo Stato si impegni soprattutto ad assicurare ad ogni cittadino la possibilità di vivere decentemente, guadagnando quanto necessario al proprio sostentamento. Qualora non fosse possibile raggiungere questo obbiettivo per tutti, gli stranieri (cioè i non Tedeschi) dovranno essere espulsi dal Reich.


Quindi non venire a parlarmi di "deriva", visto che i nazisti propugnavano queste cose sin dal 1920.

incredulo
Inviato: 17/11/2011 17:16  Aggiornato: 17/11/2011 17:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:

Quindi, diciamocelo francamente: quelle che dice Marco Cedolin son solenni cazzate. Il Governo Monti è un governo legittimo e democraticamente eletto. LO ha votato il Parlamento, e tanto basta.

Tutto vero, la costituzione dice esattamente questo.

E' SEMPRE stato così.

Per amore della precisione, ultimamente in Italia si votava con il FUTURO capo di governo bello chiaro, PRIMA di andare a votare.

Se votavi le liste con "Berlusconi Presidente" oppure "Prodi Presidente" non avresti mai pensato di segliere Mario Monti come presidente del consiglio.

Ma, comunque in ogni caso, la celebrazione di questo rito, il rito "democratico" A TE TANTO CARO, rivela ancora una volta il suo carattere farsesco.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Calvero
Inviato: 17/11/2011 17:17  Aggiornato: 17/11/2011 17:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: E' nato il governo Vichy
BRAVO INCREDULO

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
desbouvet
Inviato: 17/11/2011 17:19  Aggiornato: 17/11/2011 17:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: E' nato il governo Vichy
Ieri in un bar che frequento è stata sottratta con astuzia una Gazzetta dello Sport. L'edicola è a 10 metri.... Chi ha sottratto il giornale non aveva soldi evidentemente, e fra i vari giornali presenti nel bar, però, ha scelto quello dove si parla quasi soltanto di miliardari che passano di maglia ogni sei mesi. Il gossip dei miliardi a strisce verticali.

Passo spesso anche dall'edicola, appena fuori dal bar. Vedo giovani e anziani portarsi via le pubblicazioni cartacee comprate, in quel caso, con moneta SONANTE. Su tutte, la pubblicazione più gettonata pare essere

"Onda TV".

Nello stesso bar di cui sopra l'altro giorno una giovane ragazza ("giovane" oggi significa 30 anni minimo) è venuta a festeggiare con prosecco e acciughine sott'olio, insieme rigorosamente ai genitori (il padre si è subito seduto a leggere la Gazzetta) il fatto che l'avessero assunta in un posto di lavoro. Mi sono fatto i fatti suoi, visto che parlava a voce alta, e le ho chiesto che tipo di lavoro, dove, con quale contratto.

Un contratto di 40 giorni. Da seghe proprio. Da tuffarsi in un mare di vino per la felicità.

Io mi sono accorto che sua madre non so perchè mi guardava malissimo, ma io incurante le ho detto, alla ragazza: "Beh, almeno a loro fai vedere chi sei e cosa sei in grado di fare".

Hai visto che nuvole, oggi, mamma? Erano come perle dischiuse nel mare.

Pispax
Inviato: 17/11/2011 17:26  Aggiornato: 17/11/2011 17:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
alsecret7


Citazione:
se ce un golpe allora la rivoluzione popolare dove? oppure il golpe e solo per noi che scriviamo qui?


La seconda che hai detto. Chiaro che si può parlare a tutti gli effetti di Golpe se nel 2013 saltasseo le elezioni. Cosa che peraltro non credo avverrà, mercati o non mercati.

namaste10
Inviato: 17/11/2011 17:27  Aggiornato: 17/11/2011 17:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2011
Da:
Inviati: 100
 Re: E' nato il governo Vichy
@Pispax
La frettolosa nomina di Monti a senatore a vita non dà l'idea di una questione già decisa a priori in altre sedi?
Per il resto sono in accordo con la tua riflessione.
Un saluto.

nana
Inviato: 17/11/2011 17:28  Aggiornato: 17/11/2011 17:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Autore: incredulo Inviato: 17/11/2011 17:16:22


Per amore della precisione, ultimamente in Italia si votava con il FUTURO capo di governo bello chiaro, PRIMA di andare a votare.


Per amore della precisione, non esiste (né ultimamente né dal I gennaio 1948) alcuna legge che obbliga il Presidente della Repubblica ad incaricare Presidente del Consiglio chi ha il proprio cognome scritto su un simbolo di partito. "Ultimamente" si votava il simbolo e basta.

Floh
Inviato: 17/11/2011 17:32  Aggiornato: 17/11/2011 17:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: E' nato il governo Vichy
@ nana

Siamo decisamente OFF TOPIC se mi dici che partecipaerai alla discussione apro un thread e ti rispondo piu' che volentieri.

Attendo una risp.

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Pyter
Inviato: 17/11/2011 17:33  Aggiornato: 17/11/2011 17:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: E' nato il governo Vichy
Antecedente:

Sono tornato a casa appena adesso dal lavoro (sono uno dei primi ad aver versato la parcella al nuovo governo e me ne vanto).
In questi giorni quindi mi sto informando solo su LC.


Nel merito:

Pensavo ai giorni scorsi, alle dichiarazioni complottiste di Scilipoti alla camera, Gasparri e tutti quelli della lega che parlano di finanza e colpo di stato, direttamente in tv; senza dimenticare le esternazioni di Ferrara, Santoro che invita Messori, Paolo Barnard che va a Matrix. Sono stato assalito da improvviso terrore: ma non è che stamattina nel suo discorso il Bruce Willis della politica nostrana ha parlato di scie chimiche?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
nana
Inviato: 17/11/2011 17:37  Aggiornato: 17/11/2011 17:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Autore: Floh Inviato: 17/11/2011 17:32:05

@ nana

Siamo decisamente OFF TOPIC se mi dici che partecipaerai alla discussione apro un thread e ti rispondo piu' che volentieri.

Attendo una risp.


Non ho introdotto io l'argomento, di conseguenza non sono io "OFF TOPIC". Ho chiesto un chiarimento a un altra persona e hai "risposto" tu. Togli il "noi", per favore.

incredulo
Inviato: 17/11/2011 17:38  Aggiornato: 17/11/2011 17:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@nana

Per amore della precisione, non esiste (né ultimamente né dal I gennaio 1948) alcuna legge che obbliga il Presidente della Repubblica ad incaricare Presidente del Consiglio chi ha il proprio cognome scritto su un simbolo di partito. "Ultimamente" si votava il simbolo e basta.

E chi ha affermato il CONTRARIO?

Rispondi a qualcosa che NESSUNO ha mai detto?

Ho detto che era stata approvata una legge ordinaria in tal senso?

Ho detto che c'era stata una modifica alla costituzione, con apposita legge costituzionale votata da almeno 2/3 dei parlamentari?

Il presidente della Repubblica NON aveva l'obbligo di dare l'incarico al capo dello schieramento maggioritario ma, di fatto, lo faceva.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Pyter
Inviato: 17/11/2011 17:39  Aggiornato: 17/11/2011 17:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: E' nato il governo Vichy
aleste85:
ma onestamente se qualcuno mi chiedesse di individuare un sistema migliore per "trovare" ministri non saprei cosa rispondere. sarei curioso di sapere come voi risolvereste il problema.

Se fossi costretto sotto tortura a scegliere tra i due sistemi preferirei il metodo di Berlusconi: tra una puttana che vende il corpo e una che vende l'anima umana scelgo la prima.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pispax
Inviato: 17/11/2011 17:39  Aggiornato: 17/11/2011 17:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
incredulo


Citazione:
Per amore della precisione, ultimamente in Italia si votava con il FUTURO capo di governo bello chiaro, PRIMA di andare a votare.

Se votavi le liste con "Berlusconi Presidente" oppure "Prodi Presidente" non avresti mai pensato di segliere Mario Monti come presidente del consiglio.

Ma, comunque in ogni caso, la celebrazione di questo rito, il rito "democratico" A TE TANTO CARO, rivela ancora una volta il suo carattere farsesco.


Il rito democratico "a me tanto caro" prevede che le norme elettorali siano previste:
1) dalla Costituzione
2) dalla Costituzione
3) da leggi elettorali che si muovono nell'ambito della Costituzione.


Tutto questo perché ogni spostamento, seppur minimo, ha talmente tante conseguenze pratiche che è bene venga approvato con maggioranza qualificata, come accade per le leggi costituzionali.

Quello che è successo negli ultimi anni è che entità che non esistono, cioè i partiti, si sono accordati con altre entità che non esistono, cioè altri partiti, per utilizzare un tipo di comunicazione più mirato.
Che però non pone nessun tipo di vincolo: infatti si sono ben guardati dal trasformarlo in norma costituzionale, pur avendone abbondantemente i numeri.


Giusto per sottolineare come la fretta di obiettare qualcosa, cioè qualsiasi cosa, che tanto basta obiettare a Pispax, ti faccio notare che se a luglio Berlusconi si fosse dimesso a favore di un governo Letta, cosa che era anche nell'aria, nessuno ci avrebbe trovato qualcosa di strano.
Eppure il capo del governo non sarebbe stato Berlusconi lo stesso.



E' buffo notare come siano le persone più agguerrite contro la politica, quelle che poi abboccano più facilmente a tutte le chiapparelle dei politici.
Ma tant'è.

desbouvet
Inviato: 17/11/2011 17:46  Aggiornato: 17/11/2011 17:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: E' nato il governo Vichy
Che palle. Alcuni di voi fanno tanti distinguo, precisazioni, sottolineature, lezioni di educazione civica, misurando il millimetro della forma o della sostanza dell'archietettura istituzionale.

Ma l'avete oppure no la sensazione di stare per prenderlo nel culo? I buoi nel loro recinto possono stare ore a disquisire sulla natura formale giuridica sanitaria del macello cui stanno per essere trasferiti, ma cosa cazzo cambia nel loro avvicinamento alla morte? Hanno qualcosa in meno da recriminare ai padri del recinto?

incredulo
Inviato: 17/11/2011 17:47  Aggiornato: 17/11/2011 17:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Pispax

Sempre TU, ancoraTU, preciso regolare LEGALE, inattaccabile.

Se fosse diventato Letta, uno esattamente come Monti, sarebbe COMUNQUE un BRACCIO DESTRO di Berlusconi.

Così se fosse diventato Tremonti, Alfano, Maroni.

Sempre lì, guardare il particolare mentre ti inchiappettano sull'universale.

Questa mossa, quella di Monti è CHIARAMENTE un SEGNALE.

E Cedolin come al solito è arrivato al nocciolo, e come al SOLITO arrivi a DELEGGITTIMARLO con questioni di lana caprina.

A quale pro mi chiedo?

Boh

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Pispax
Inviato: 17/11/2011 17:49  Aggiornato: 17/11/2011 17:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
namaste10


Citazione:
@Pispax
La frettolosa nomina di Monti a senatore a vita non dà l'idea di una questione già decisa a priori in altre sedi?


Non è stata per niente frettolosa, sai.
Non ritrovo più l'articolo, ma leggevo le dichiarazioni di un collega di Monti che diceva che Mario Monti stava lavorando a questa cosa da almeno 4 mesi.
E l'incarico di iniziare a immaginarsi uno scenario del genere era di Napolitano, non "di altre sedi".

Monti nei fatti era uno dei tanti "Piano B".
A mio avviso il Quirinale ha iniziato a muoversi dopo che ha visto che Silviuzzo stava delegittimando sempre più pesantemente l'UNICO ministro italiano di cui l'Europa e i mercati avessero un minimo di fiducia, cioè Tremonti.
Gli esiti della cosa erano ampiamente prevedibili.

Se provi a analizzare gli eventi sotto questa ipotesi di lavoro ti torna praticamente tutto. Persino le dichiarazioni di Pisanu.
Per non parlare poi di quelle di Bersani.

redna
Inviato: 17/11/2011 17:49  Aggiornato: 17/11/2011 17:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Autore: Pyter Inviato: 17/11/2011 17:39:38 aleste85: ma onestamente se qualcuno mi chiedesse di individuare un sistema migliore per "trovare" ministri non saprei cosa rispondere. sarei curioso di sapere come voi risolvereste il problema.

Se fossi costretto sotto tortura a scegliere tra i due sistemi preferirei il metodo di Berlusconi: tra una puttana che vende il corpo e una che vende l'anima umana scelgo la prima.


e il cetriolone che ci ha rifilato B per 17 anni non lo consideri come metodo 'trasversale' per tenere il gregge?


C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Floh
Inviato: 17/11/2011 17:50  Aggiornato: 17/11/2011 17:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: E' nato il governo Vichy
Non ho introdotto io l'argomento, di conseguenza non sono io "OFF TOPIC". Ho chiesto un chiarimento a un altra persona e hai "risposto" tu. Togli il "noi", per favore.

Guarda che non era un'accusa l'essere OFF TOPIC ma una constatazione.
Ripeto dunque, SIAMO stati OT perche' te hai chiesto delucidazioni sul Nazionalsocialismo e io ti ho dato una breve risposta.
Che poi te le abbia chieste a un altro ha poca importanza dato che le informazioni sono informazioni a prescindere da che tastiera le batte.
Se ti va di parteciparvi apro un thread.

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Pispax
Inviato: 17/11/2011 18:05  Aggiornato: 17/11/2011 18:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
incredulo


Citazione:
@Pispax

Sempre TU, ancoraTU, preciso regolare LEGALE, inattaccabile.


C'è chi cerca di riflettere sulle cose prima di scrivere, e chi invece apre bocca e gli dà fiato, che tanto basta dire quakosa.
Io preferisco appartenere al primo gruppo.
Tu?





Citazione:
Se fosse diventato Letta, uno esattamente come Monti, sarebbe COMUNQUE un BRACCIO DESTRO di Berlusconi.

Così se fosse diventato Tremonti, Alfano, Maroni.

Sempre lì, guardare il particolare mentre ti inchiappettano sull'universale.


E sarebbe stato comunque un non-Berlusconi.
Che fine ha fatto tutto il tuo attaccamento al "FUTURO capo di governo bello chiaro, PRIMA di andare a votare"?

Per inciso, il mandato elettorale tu NON lo affini al capo del governo. Tu lo affidi al TUO parlamentare. Quello che viene eletto nel TUO collegio.
Ed è bene non dimenticarsi che Berlusconi stesso stava sopravvivendo solo grazie a una serie di deputati che avevano tradito il LORO mandato parlamentare.





Citazione:
Questa mossa, quella di Monti è CHIARAMENTE un SEGNALE.


Vero.
Io ho giocato 22-61-87 sulla ruota di Napoli.
Spero di averlo compreso bene, questo segnale.




Citazione:
E Cedolin come al solito è arrivato al nocciolo, e come al SOLITO arrivi a DELEGGITTIMARLO con questioni di lana caprina.


Cedolin ha detto delle sonore sciocchezze su questioni essenziali.
Lana caprina un tubo.
Che fai, ti metti anche te a vivere nel boschetto della tua fantasia?
Nel caso, fai attenzione allì'Orsetto Ricchione, che è un pericolo concreto.
No, non sto scherzando.





Citazione:
A quale pro mi chiedo?


Per evitare gli interventi idioti.
Che poi sono quelli che si portano dietro proprio l'Orsetto Ricchione - oltre a tutti gli altri allegri animaletti.
Però non sempre ci riesco.



("Sempre TU, ancoraTU"? )

Bellaciao
Inviato: 17/11/2011 18:08  Aggiornato: 17/11/2011 18:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 72
 Re: E' nato il governo Vichy
Vi scoraggiate proprio nel momento in cui dovreste esultare per la vittoria.
Ho appena letto su "OccupyWallSt" la notizia che a Praga la polizia ha buttato giù gli scudi e gli elmetti ed ha abbracciato gli studenti e i lavoratori che protestavano.
Vi ricordo che tutti i cambi di regime sono cominciati nella Repubblica Ceca. Questo episodio rappresenta dunque il primo segnale della vittoria del popolo sulla dittatura liberista.
Quale prova migliore che la crisi del capitalismo non ha soluzioni? I rimedi proposti da quelli che l'hanno determinata non hanno fatto altro che aggravare la situazione.

Pyter
Inviato: 17/11/2011 18:16  Aggiornato: 17/11/2011 18:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: E' nato il governo Vichy
e il cetriolone che ci ha rifilato B per 17 anni non lo consideri come metodo 'trasversale' per tenere il gregge?

Lo sento tuttora, nonostante mi abbiano detto che lui non ci sia più da un bel pò di giorni.

Infatti ho scritto " se dovessi decidere sotto tortura tra i due sistemi"...
(Togli il cetriolone dagli occhi e leggi bene. )

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Calvero
Inviato: 17/11/2011 18:17  Aggiornato: 17/11/2011 18:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Ho appena letto su "OccupyWallSt" la notizia che a Praga la polizia ha buttato giù gli scudi e gli elmetti ed ha abbracciato gli studenti e i lavoratori che protestavano.


Hai qualche link?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
nana
Inviato: 17/11/2011 18:28  Aggiornato: 17/11/2011 18:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: E' nato il governo Vichy
Floh


Citazione:
Guarda che non era un'accusa l'essere OFF TOPIC ma una constatazione. Ripeto dunque, SIAMO stati OT perche' te hai chiesto delucidazioni sul Nazionalsocialismo e io ti ho dato una breve risposta. Che poi te le abbia chieste a un altro ha poca importanza dato che le informazioni sono informazioni a prescindere da che tastiera le batte. Se ti va di parteciparvi apro un thread.


Non ho parlato di accuse.
Non ho chiesto delucidazioni sul nazionalsocialismo, ma spiegazioni su questo a utrevolver (sono parole sue)

Citazione:
Evidentemente perché la Germania Nazionalsocialista era tutt'altro di quello che, col lavaggio del cervello, ci vogliono far intendere da cinquanta anni a quasta parte. Il paragone che fai è del tutto inconsistente. Senza rancore.


OT non son stato io, ripeti sinché vuoi quel che vuoi e apri quel che vuoi, non ti devo dare nessun permesso.

Pyter
Inviato: 17/11/2011 18:30  Aggiornato: 17/11/2011 18:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: E' nato il governo Vichy
Ho appena letto su "OccupyWallSt" la notizia che a Praga la polizia ha buttato giù gli scudi e gli elmetti ed ha abbracciato gli studenti e i lavoratori che protestavano.

Hai qualche link?



"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Redazione
Inviato: 17/11/2011 18:30  Aggiornato: 17/11/2011 18:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: E' nato il governo Vichy
PISPAX: Citazione:
ma da chi un pezzo di pagnotta lo ricava anche da quello che scrive, come Cedolin, mi aspetterei che un minimo si informasse sulle questioni di cui parla… quelle che dice Marco Cedolin son solenni cazzate…. Piantiamola con le stronzate, su…
Va bene, d’accordo, sei riuscito ad attrarre la mia attenzione. Ora però smettila di fare la Callas, USA LE VIRGOLETTE, e citami ESATTAMENTE quali sono le frasi di Cedolin che contengono affermazioni errate. (Occhio che lungo il percorso rischi persino di scoprire l'USO DELLA METAFORA ).

Citazione:
(N.B.: queste sono cose che si suppone dovrebbero sapere tutti)
Anche l’uso del congiuntivo si suppone che DEBBANO saperlo tutti.

+++

FLOH: Citazione:
“Siamo decisamente OFF TOPIC se mi dici che partecipaerai alla discussione apro un thread e ti rispondo piu' che volentieri.”
Ecco, bravo. Stavo per suggerirtelo io.

+++

NANA. Citazione:
“Non ho introdotto io l'argomento, di conseguenza non sono io "OFF TOPIC".”
Sei COMUNQUE OFF TOPIC anche tu, perchè hai risposto ad una frase CHIARAMENTE OFF TOPIC.

Qui siamo tutti responsabili di non mandare in vacca le discussioni, sia chi posta OT sia chi gli risponde. (Una cosa diversa sono gli OT di segnalazione, come quello su Praga, che non implicano commenti di risposta, e quindi sono permesse).

incredulo
Inviato: 17/11/2011 18:33  Aggiornato: 17/11/2011 18:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Pispax

Cedolin ha detto delle sonore sciocchezze su questioni essenziali. Lana caprina un tubo.

Già.

Fai attenzione Pispax, ti svelo un segreto:

Quel mondo che hai in testa E' FINTO.

Come è FINTO quello di tutti noi.

Ma quello che dicono gli altri NON sono sciocchezze.

Quando facevo politica RAGIONAVO esattamente come te, ero preparatissimo su ogni aspetto legale, su ogni REGOLA che dovrebbe essere seguita da TUTTI per il buon funzionamento della "democrazia".

Cazzate, ci sono SEMPRE CAUSE DI FORZA MAGGIORE che ti deviano da tutto questo.

Anche l'elezione di Monti è stata causa forza maggiore.

Una elezione VOLUTA da tutti i partiti, quindi perfettamente democratica ma CARTINA DI TORNASOLE della bufala del potere al popolo.

Questo è il senso dell'articolo di Cedolin ed è tutto tranne che una sonora sciocchezza.

Quando si vota, si vota su di un PROGRAMMA, misure che lo schieramento eletto si impegna ad attuare.

Il PROGRAMMA di Monti CHI LO HA VOTATO?

Ti sembra una sciocchezza?

La Lista dei MINISTRI presentata da Monti ti sembra sia PERFETTA?.

Tutto REGOLARE vero Pispax?

Tutto nella normalità "della dialettica democratica, e delle istituzioni previste dalla carta costituzionale, che con grande senso di responsabilità hanno anteposto gli interessi del Paese a quelli di partito"


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Calvero
Inviato: 17/11/2011 18:37  Aggiornato: 17/11/2011 18:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: E' nato il governo Vichy
Pispax, il punto è un altro invece.

Poiché man mano che gli anni passano è sempre più evidente che tutto il teatrino ha l'univoca funzione di far sì che i Poteri sovranazionali si instaurino. E che se ciò non fosse accaduto, ora staresti a ballare la tarantella perché la democrazia (in quel caso utopico) aveva dimostrato che a qualcosa almeno serviva.

Poi quando avranno instaurato la moneta elettronica e piano sperimenteranno i microchip, allora quella volta ti sentiremo affermare perché tutto ciò comunque era bla bla bla previsto da un decreto costituzionale bla bla bla sancito dalla repubblica eccetera eccetera eccetera ..

.. quindi, quello che ti voglio dire è che in questo campo non siamo così salami da non comprendere il sottinteso che difendi e che quando fai le pulci ad un articolo, come per magia, rimangono non in secondo ma in terzo e quarto piano le critiche che per onestà intellettuale dovrebbero essere mosse a questi meccanismi FASCISTI sovranazionali.

Io parlo da uomo e non da Politico. Un Golpe c'è stato. Che ti piaccia oppure no. E non ho voglia certo di discutere sul perché sia costituzionale o meno. Chi cazzo se ne frega. Si è dimostrato che ogni discussioni in merito alle elezioni e alla democrazia seguono un Agenda. Si sta dimostrando che non si può parlare di un Sistema marcio o di mele marcie, ma di un Sistema efficiente mirato a prendere piramidalmente il controllo dei paesi mentre, nel contempo, li si esautora in ogni aspetto.

Che questo Governo sia costituzionale , lo era come costituzionale fu obbligarti alla Leva militare. Era un FASCISMO. In tutti i sensi. Lo stesso è questa costituzionalità: un modo per legittimare l'Agenda dei Poteri piramidali delle Banche. Così per l'economia in Europa, così per il Sionismo e Israele sul piano Geo-politico nel resto del mondo.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pyter
Inviato: 17/11/2011 18:42  Aggiornato: 17/11/2011 18:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: E' nato il governo Vichy
neoqualunquismo:
(Dizionario De Voto?-Oii!)

atteggiamento parlamentare più o meno traversale che pone in essere una generale sfiducia in se stessi e nelle istituzioni che si rappresenta, tale da provocare impedimento nel risolvere i problemi del paese, e sufficiente da presupporre il superamento della stessa con annessa crisi soltanto nella ricerca proficua di convergenze e di interessi comuni, finalizzati principalmente al bene del paese. Per estens. : governo tecnico. Sinonimo:qualunquismo.
Dal latino:ubi maior, minor cessat.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Witt83
Inviato: 17/11/2011 18:53  Aggiornato: 17/11/2011 18:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 419
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Ho appena letto su "OccupyWallSt" la notizia che a Praga la polizia ha buttato giù gli scudi e gli elmetti ed ha abbracciato gli studenti e i lavoratori che protestavano.


Link? Io non ho trovato nulla.
Anzi ho trovato solo brutte notizie sui comportamenti della polizia a NY

Citazione:
police arrest woman in wheelchair


Citazione:
police brutality at 60 Wall


ecc.

La terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai bisogni di tutti, ma non all'avidità di alcuni. Gandhi
Pispax
Inviato: 17/11/2011 18:58  Aggiornato: 17/11/2011 19:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Redazione


Citazione:
Va bene, d’accordo, sei riuscito ad attrarre la mia attenzione. Ora però smettila di fare la Callas, USA LE VIRGOLETTE, e citami ESATTAMENTE quali sono le frasi di Cedolin che contengono affermazioni errate. (Occhio che lungo il percorso rischi persino di scoprire l'USO DELLA METAFORA


Le trovi in quote proprio all'inizio del mio post.
Non è che ho commentato delle supposizioni: ho commentato delle affermazioni.

Ma siccome è sempre palloso andare a ricercare, te le rimetto:

Citazione:
Dovrebbe essere chiaro a tutti che non si tratta di un ribaltone, bensì di un'azione estremamente più grave, consistente nell'esautorare completamente il popolo dal diritto di scegliere chi lo governerà e sulla base di quale programma espliciterà il proprio mandato.
...
Una squadra che al di là di qualsiasi considerazione impone una domanda su tutte. Dal momento che il popolo italiano non ha mai delegato questi 17 "eroi" a governarlo, quale autorità (alle spalle di Napolitano) ha dato loro il potere per farlo? E con quale mandato imporranno le proprie decisioni a chi non li ha scelti e fino a ieri magari neppure li conosceva?


E no, non sono metafore.
Sono informazioni sbagliate.
E no, non sono neppure informazioni marginali, visto che le pone come uno dei due termini del confronto.

Cedolin fa un confronto fra un'illazione (che in parte può anche essere condivisibile) e un elemento di pura fantasia.
E a me la retorica propagandistica francamente mi avrebbe avesse già fracassato la minchia.
Che la faccia lui o un altro mi è indifferente. Non esiste la propaganda buona.





Per inciso, se avessi voluto controbattere alle OPINIONI che esprime, invece di evidenziare questa scorrettezza logica, gli avrei chiesto di illustrarmi in quale parte del programma del PdL si citavano le cose che sono state esposte nella lettera a Bruxelles.






EDIT: quella parte invece su "alle spalle di Napolitano" non è neppure un'illazione: è una teoria pura e semplice. In quanto tale non la commento nemmeno.
Però viene presentata come un fatto incontrovertibile.
Mi limito a sottolineare di come tutti quanti dovremmo riflettere sempre molto attentamente su come la propaganda si nasconda più o meno ovunque.

massigo
Inviato: 17/11/2011 19:00  Aggiornato: 17/11/2011 19:00
So tutto
Iscritto: 30/11/2010
Da:
Inviati: 1
 Re: E' nato il governo Vichy
x cambiare qualcosa nel nostro paese dovremmo cambiare mentalita' , e nel 2011 la vedo dura cambiare mentalita' !!!! se chiudiamo gli stadi , secondo me un po' di cagnara in piu , ci sarebbe !!!!

Pispax
Inviato: 17/11/2011 19:24  Aggiornato: 17/11/2011 19:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
incredulo


Citazione:
Fai attenzione Pispax, ti svelo un segreto:

Quel mondo che hai in testa E' FINTO.

Come è FINTO quello di tutti noi.

Ma quello che dicono gli altri NON sono sciocchezze.


Certo che lo sono. Visto che anche loro non fanno altro che parlare del mondo FINTO che hanno nelle loro teste.
Dunque?





Calvero


Citazione:
Poiché man mano che gli anni passano è sempre più evidente che tutto il teatrino ha l'univoca funzione di far sì che i Poteri sovranazionali si instaurino. E che se ciò non fosse accaduto, ora staresti a ballare la tarantella perché la democrazia (in quel caso utopico) aveva dimostrato che a qualcosa almeno serviva.

Poi quando avranno instaurato la moneta elettronica e piano sperimenteranno i microchip, allora quella volta ti sentiremo affermare perché tutto ciò comunque era bla bla bla previsto da un decreto costituzionale bla bla bla sancito dalla repubblica eccetera eccetera eccetera ..


Ti sei scordato le cavallette e la morte dei primogeniti.
Proprio non ti prende MAI il dubbio che roba come quella sia scritta solo per solleticarti la pancia facendo tacere la testa, uh?


Eppure ti garantisco che una roba come quella più o meno è come aver scritto che "le torri gemelle sono chiaramente cadute a causa dei raggi della morte alieni: la cosa è dimostrata dal fatto che i detriti sono schizzati lontanissimi dalle torri e questo non avviene nelle procedure di demolizione controllata".

Solo che se te leggi una frase del genere ti si accende il cervello e vai subito a controllare.
In questo caso invece, visto che le illogicità di Cedolin confortano la tua opinione esistente, le prendi per sacrosante.
Bah.

marcocedol
Inviato: 17/11/2011 19:35  Aggiornato: 17/11/2011 19:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Cedolin ha detto delle sonore sciocchezze su questioni essenziali.


Quali sono le sciocchezze che avrei detto, Pispax?
Sono curioso di vederle, perchè quando si fanno certe affermazioni occorre anche dimostrarle, avanti

Spiderman
Inviato: 17/11/2011 19:36  Aggiornato: 17/11/2011 19:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E' nato il governo Vichy

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Pispax
Inviato: 17/11/2011 19:45  Aggiornato: 17/11/2011 19:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
marcocedol


Citazione:
Quali sono le sciocchezze che avrei detto, Pispax?
Sono curioso di vederle, perchè quando si fanno certe affermazioni occorre anche dimostrarle, avanti


O meglio: indietro.
Le trovi nel mio primo post in questa discussione. Sono ribadite nella risposta a Massimo, e se ne fa cenno anche in quella a Calvero.

In genere vorrei che anche i miei desideri fossero soddisfatti così rapidamente.
Prima ancora di esprimerli, intendo.

Floh
Inviato: 17/11/2011 19:48  Aggiornato: 17/11/2011 21:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: E' nato il governo Vichy
@ Bellaciao

Questo episodio rappresenta dunque il primo segnale della vittoria del popolo sulla dittatura liberista.

Liberista nel nome ma non certo nella sostanza, privatizzare gli utili e socializzare le perdite e' un concetto di liberismo molto "speciale".
E la mano invisibile del mercato che aggiusta tutto premiando e punendo a seconda dei meriti dov'e' finita?
Sento un bruciore posteriore...

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
peonia
Inviato: 17/11/2011 20:13  Aggiornato: 17/11/2011 20:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E' nato il governo Vichy
Un po di tempo fa, quando guardavo Santoro e leggevo Il Fatto, immaginavo il giorno della dipartita (politica) del Cavaliere come una festa allagata da fiumi di spumante. Oggi ripongo mestamente i tappi nelle bottiglie e vado a comprare un barattolo di vasellina.

Esatto, non sei l'unico che ha riposto i tappi.....ma la vaselina non la compro! non ce ne sarà bisogno....(per me)

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
marcocedol
Inviato: 17/11/2011 20:14  Aggiornato: 17/11/2011 20:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Sono sempre più stupito. Giuro. Non pretendo che tutti quanti sappiano tutto, certo: ma da chi un pezzo di pagnotta lo ricava anche da quello che scrive, come Cedolin, mi aspetterei che un minimo si informasse sulle questioni di cui parla.


Pispax, in primo luogo voglio informarti che io non ho mai ricavato un pezzo di pagnotta scrivendo di economia e politica, nè in questa, nè in altre sedi, nonostante tu ti sia permesso di fare questa illazione. In secondo luogo ritengo d'informarmi a sufficienza e non sei certo tu che puoi aspirare a darmi lezioni in questo senso.

Citazione:
In Italia NON si elegge il governo. In Italia NON si elegge il capo del governo. Per quanto riguarda la Costituzione ITALIANA, persino i partiti sono organizzazioni effimere che nascono e muoino solo nel periodo precedente all'apertura della fase elettorale. (Detto in altre parole, la Costituzione ITALIANA non tutela i partiti politici, mentre per esempio tutela la Chiesa cattolica e (nelle intenzioni) tutela i sindacati.)


E allora? Cazzo c'entra con quello che ho scritto io? Perchè in Italia le elezioni sono una farsa gestita malamente, si rimedia eliminandole e sotituendole con un mandato universale della BCE? Ti rendi conto della fesseria che scrivi o per scriverla ti sei prima informato?


Citazione:
Quindi, diciamocelo francamente: quelle che dice Marco Cedolin son solenni cazzate. Il Governo Monti è un governo legittimo e democraticamente eletto. LO ha votato il Parlamento, e tanto basta. Oltretutto non è neppure il solo a dirle. E' paradossale leggere sui giornali (del PdL) le dichiarazioni dei politici (del PdL) che dicono esattamente la stessa cosa, visto che il governo Monti è legittimo e democraticamente eletto esattamente allo stesso modo in cui era un governo legittimo e democraticamente eletto quello di Berlusconi dell'ultimo anno. Piantiamola con le stronzate, su.


Non posso che prendere atto con felicità del fatto che tu abbia deciso di piantarla con le stronzate, ma non basta arrampicarsi sugli specchi per affermare che il governo Monti sarebbe legittimo in quanto votato dal parlamento, perchè fra i cavilli della costituzione il paradosso giuridicamente può starci.
Io nell'articolo non parlo dei cavilli giuridici e delle stronzate con cui hai riempito il post, parlo della realtà!!!!
Se Monti avesse voluto andare al governo legittimamente (parola grossa in una repubblica delle banane come la nostra) avrebbe fatto un partito e sarebbe andato alle elezioni, presentando agli italiani il programma della BCE e raccogliendo il consenso della maggioranza dei votanti proprio su quel programma. Il problema per lui è che se lo avesse fatto avrebbe raccolto solo calci in culo, non applausi dalla propia claque.

Quello che tu non hai compreso, forse perchè troppo informato, è che questo è un colpo di stato, un golpe o come cazzo vuoi chiamarlo, non solo da parte di Monti, ma anche di tutto il parlamento che è venuto meno ai programmi attraverso i quali ha chiesto il mandato agli italiani. Che giuridicamente la cosa sia possibile non sposta il problema di una virgola, dal momento che il problema è politico e non certo giuridico.

Si può anche essere una testa di legno e covare livore represso nei confronti degli altri, ma il senso delle cose andrebbe compreso comunque, prima di partire lancia in resta offendendo e insultando gratuitamente.

Redazione
Inviato: 17/11/2011 20:15  Aggiornato: 17/11/2011 20:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: E' nato il governo Vichy
PISPAX: Avere ragione TECNICAMENTE non significa avere ragione nella sostanza delle cose.

Nel dare l'incarico di governo, il capo dello stato deve saper valutare non solo i NUMERI di eventuali maggioranze, ma anche il SENSO COMPLESSIVO del voto espresso da tutti gli italiani.

E quando abbiamo votato l'ultima volta, NESSUNO in Italia ha espresso il desiderio di un "governo tecnico", imposto da forze sovranazionali e guidato da un personaggio sconosciuto fino a ieri ai banchi del parlamento.

Ecco dove sta la METAFORA espressa da Cedolin, che tu non sei obbligato a condividere, ma che lui è nel pieno diritto di esprimere.

Le "stupidaggini" sono cose ben diverse. Riserviamo quel termine alle cose che veramente se lo meritano.

igork58
Inviato: 17/11/2011 20:16  Aggiornato: 17/11/2011 20:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da: yantai-china
Inviati: 117
 Re: E' nato il governo Vichy

infosauro
Inviato: 17/11/2011 20:30  Aggiornato: 17/11/2011 21:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2376
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
[...]Dimezzare il numero dei parlamentari
Ridurre gli stipendi ai parlamentari almeno del 50%
Dimezzare le province e cancellare gli Enti inutili (o meglio utili soltanto per le clientele)[...]

Stefo, io ho letto che si procederà con il nucleare, l'ici (ecco che il censimento torna comodo) e la tav, qualcuno mi può smentire?

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
Jurij
Inviato: 17/11/2011 20:35  Aggiornato: 17/11/2011 20:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
nana
Citazione:
utrevolver, potresti spiegare com'era la Germania Nazionalsocialista?

Ti consiglio il libro “Come si diventa nazisti” di William S. Allen, aiuta a capire come possa essere avvenuto il successo del nazismo.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 17/11/2011 20:47  Aggiornato: 17/11/2011 20:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
Calvero
Citazione:
Io parlo da uomo e non da Politico. Un Golpe c'è stato. Che ti piaccia oppure no.

Uno nuovo vorrai dire, perché il primo è stato quando hanno modificato la legge elettorale impedendo alle persone di votare direttamente i candidati.

Diciamo che un generale ha disarcionato un altro generale, ma sempre di “militari” si parla, quindi … non è cambiato niente.

p.s. escludendo il fatto poi che questa democrazia vale poco, soprattutto con la poca memoria che ogni volta la maggioranza della popolazione dimostra di avere !

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Stefo
Inviato: 17/11/2011 20:48  Aggiornato: 17/11/2011 20:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: E' nato il governo Vichy
@ infosauro
Io ho scritto quello che avrebbe dovuto fare, non quello che aveva detto che avrebbe fatto
Ciò premesso, mi sono lette le dichiarazioni di Monti: ha parlato di ICI, ma non ha parlato di nucleare, né di TAV.
Inoltre ha detto come prima cosa che bisogna abbattere i costi della politica: bene, vediamo se lo fa: è già qualcosa: meno auto blu del cazzo, etc. etc.
Un suo ministro si è espresso in un'intervista molto cautamente a favore del nucleare, con molti distinguo: questo non è il programma di governo (Monti non ne ha parlato), e in ogni caso il nucleare è sotterrato almeno per vent'anni dal referendum (almeno spero).
Il ministro ha parlato a favore della TAV. Ma ancora: Monti non ne ha parlato, e comunque la TAV era anche nel programma del governo di Berlusconi che è stato "esautorato". Così come c'era il nucleare che è stato cancellato dalla volontà popolare.

redna
Inviato: 17/11/2011 20:53  Aggiornato: 17/11/2011 20:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Autore: Pyter Inviato: 17/11/2011 18:16:11 e il cetriolone che ci ha rifilato B per 17 anni non lo consideri come metodo 'trasversale' per tenere il gregge?


Lo sento tuttora, nonostante mi abbiano detto che lui non ci sia più da un bel pò di giorni. Infatti ho scritto " se dovessi decidere sotto tortura tra i due sistemi"... (Togli il cetriolone dagli occhi e leggi bene. )


ho tolto il cetriolone dagli occhi però mi accorgo che c'è dell'altro....




sarà per questo che malgrado ci abbiano tolto il cetriolone qualcosa ....sentiamo ancora!!!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Calvero
Inviato: 17/11/2011 21:11  Aggiornato: 17/11/2011 21:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
visto che le illogicità di Cedolin confortano la tua opinione esistente, le prendi per sacrosante


Che presuntuoso che sei. Anche se non condividi questo tipo di studi, non ti rimane altro che ragionare sui tutti i tasselli che si stanno mostrando e su quello che si è messo in atto. Io credo invece che l'unica maniglia a cui attaccarsi per non accettare che vi sia un Agenda coordinata, è quella di tirare fuori la famosa storiella della dietrologia (perché in soldoni è quello di cui parli) ...

... a questo punto, non è il discorso di Cedolin a dare conferme, ma le vicende internazionali e tutte le connessioni. Anche di fronte ai dati di fatto stai mostrando una tenacia che è pari solo alla volontà di svicolare, che evidenzi in questi interventi. Sempre mirati a sorvolare ogni meccanismo del NWO che avanza e a parcellizzare gli eventi. Appunto perché parcellizzati, rimangono esaminabili solo come tecnicismi. Ma la visione di insieme NON è una prospettiva. E' quella a cui tutti rendono conto. L'unico conforto che ho in questi tempi, visto che hai parlato di conforto ... è vedere che tutti quelli che si sono riempiti la bocca con le ideologie e le soluzioni politiche, devono fare i conti col nulla ... poiché del nulla avevano sempre parlato. E ora che si sta mostrando chi e cosa aveva dato questa facciata di efficienza alla Politica e alla Democrazia, piuttosto di ammettere che avevano abboccato con tutto l'amo al nulla ........ ci si inventa un altro nulla. Contenti loro.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Witt83
Inviato: 17/11/2011 21:13  Aggiornato: 17/11/2011 21:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 419
 Re: E' nato il governo Vichy
Ecco le parole di Clini, nuovo ministro dell'ambiente:

Citazione:
"Gli Ogm in molti casi fanno bene, in altri possono essere pericolosi. Io sono favorevole ad usare Ogm nelle zone marginali dove c'è aridità e dove c'è dissesto idrogeologico. In Italia meno, anche se forse in alcune aree sarebbero utili. Dove c'è dissesto, per esempio, come in alcune zone appenniniche, dove si potrebbero studiare piantumazioni ad hoc che possano conservare la sicurezza dei suoli e aumentare l'assorbimento del carbonio". E' favorevole alla caccia? "Non sono un cacciatore, ma apprezzo i cacciatori che proteggono anche l'ambiente. Quelli che vanno a caccia per sfogarsi, invece, mi pare che siano pericolosi".


Citazione:
Poi, il Ponte sullo stretto. Per Clini "è un'opera di ingegneria bellissima. Quello che dobbiamo capire è se nel nostro paese il Ponte sullo stretto sia un'opera prioritaria". E il ritorno al nucleare, è favorevole o contrario? "Il ritorno al nucleare è una opzione sulla quale bisognerebbe riflettere molto, anche se quello che è avvenuto in Giappone ha scoraggiato. Comunque, di base, la tecnologia nucleare rimane ancora una delle tecnologie chiave a livello globale". Quindi si o no? "Si, a certe condizioni". Sulla Tav, infine: si deve fare o no? "Si, assolutamente", risponde Clini.

La terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai bisogni di tutti, ma non all'avidità di alcuni. Gandhi
infosauro
Inviato: 17/11/2011 21:40  Aggiornato: 17/11/2011 21:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2376
 Re: E' nato il governo Vichy
stefo,
ok, avevo letto in fretta.

Witt83,
Ma cos'è? Veltroni 2 il ritorno?

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
Spiderman
Inviato: 17/11/2011 21:40  Aggiornato: 17/11/2011 21:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E' nato il governo Vichy
@Witt83

Ha parlato anche del nucleare:

Favorevole al ritorno del nucleare anche se a determinate condizioni. Cosi’ si dichiara il neo ministro dell’Ambiente Corrado Clini intervenendo alla trasmissione radiofonica “Un giorno da peora” su Rai Radio2. “Il ritorno al nucleare e’ un’opzione sulla quale bisognerebbe riflettere molto, – ha detto Clini – anche se quello che e’ avvenuto in Giappone ha scoraggiato. Pero’ di base la tecnologia nucleare rimane ancora, a livello globale, una delle tecnologie chiave. Quindi si’ a certe condizioni”.

Link

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Spiderman
Inviato: 17/11/2011 21:51  Aggiornato: 17/11/2011 21:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E' nato il governo Vichy

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Jurij
Inviato: 17/11/2011 21:53  Aggiornato: 17/11/2011 21:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
Calvero
Citazione:
… Appunto perché parcellizzati, rimangono esaminabili solo come tecnicismi. Ma la visione di insieme NON è una prospettiva. E' quella a cui tutti rendono conto…

Ciò che dice Calvero mi ricorda molto il gioco degli scacchi, tutte le mosse prese una ad una sembrano inefficaci, o addirittura inutili, fino a quando l’avversario pronuncia la parola magica scacco ….

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
JohnTitor
Inviato: 17/11/2011 21:59  Aggiornato: 17/11/2011 21:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: E' nato il governo Vichy
Lo scivolone
Clini: «Riflettiamo
sul nucleare»

E questi intendono rottamare il referendum

Non sono passate 24 ore da quando avevo scritto qui che questi sono dei nazisti alla faccia di Monti che ha sentito il bisogno di dire che loro non sono i poteri forti...
pazzesco

Matkshonov
Inviato: 17/11/2011 22:19  Aggiornato: 17/11/2011 22:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 278
 Re: E' nato il governo Vichy
Che dire... sicuramente complimenti per l'articolo, di una chiarezza abbagliante

poi.... benvenuti nella nuova nazicrazia...

Provo a fare qualche previsione.....

Non avremo le elezioni, già Monti è contrario ad un governo a tempo.........

Massmedia ancor più allineati a questa oligarchia....

Banconote e monete spariranno quali causa dei deficit attuali e verranno sostituite da.....

....conti correnti e soprattutto carte di credito obbligatorie.... (anticamera dell' RFID sottocutaneo)....

spese delle famiglie (e non), fuori controllo..........

Alle multinazionali e alle socetà finanziarie sarà concesso il libero accesso, a prescindere, ai nostri futuri conti bancari........

cittadini scomodi che di colpo non avranno più un soldo in banca... se gli va bene.... o si troveranno debiti assurdi..... se gli va male.....

boom delle espropriazioni...........

incremento delle domande di arrualamento nelle forze militari.........


Ed il fatto più disarmante, non è tanto la facilità con cui hanno estirpato questa ormai inutile, quanto da loro creata, finta democrazia, ma l'impossibilità reale di impedire queste cospirazioni.
Il popolo, la massa, la gente, i comuni mortali non hanno nessun potere se non quello di manifestare quando gli viene detto di farlo, traditi, come era già evidente ormai da tempo, anche da quella creatura di nome internet che pareva l'aver abbutto tutti i muri e le barriere che separavano gli uomini e le donne da se stessi... perchè proprio da internet sono partiti l'incipit - TUTTI IN PIAZZA - BUNGA BUNGA- DIGNITA-

Un re dei pagliacci per screditare, tanti yesman nei posti giusti ed il golpe è servito... buon appettito gente, buon appettito banche, ossequi multinazionali


chissà se almeno ora qualcuno ha capito a cosa servono le istituzioni, le tasse, le lotte all'evasione fiscale, i politici ladri, il femminismo, le religioni, la burocrazia e le diseguaglianze sociali etc.etc.......

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
peonia
Inviato: 17/11/2011 23:08  Aggiornato: 17/11/2011 23:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E' nato il governo Vichy
coraggiosi amici di Facebook, David Rorro e altri presenteranno domattina una QUERELA/DENUNCIA PER ALTO TRADIMENTO, ecco qua il link, se non vi si aprisse ditemelo che la incollo direttamente, è interessante leggerla, anche se molto lunga.....

http://www.facebook.com/notes/david-rorro/quereladenuncia-per-alto-tradimento-/10150380367147762

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
nygandy
Inviato: 17/11/2011 23:34  Aggiornato: 17/11/2011 23:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 483
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione Cedolin:

Io nell'articolo non parlo dei cavilli giuridici e delle stronzate con cui hai riempito il post, parlo della realtà!!!!
Se Monti avesse voluto andare al governo legittimamente (parola grossa in una repubblica delle banane come la nostra) avrebbe fatto un partito e sarebbe andato alle elezioni, presentando agli italiani il programma della BCE e raccogliendo il consenso della maggioranza dei votanti proprio su quel programma. Il problema per lui è che se lo avesse fatto avrebbe raccolto solo calci in culo, non applausi dalla propia claque.


Questo è il motivo per cui è stato prima "convinto" a rinunciare al referendum e infine sostituito, come poi Silvio, il premier greco Papadopoulos.
Voleva sottoporre al parere dei Greci la letterina della BCE!!!
Povero illuso!....

Pispax, voleva applicare una REGOLA DEMOCRATICA, povero....

nygandy
Inviato: 17/11/2011 23:38  Aggiornato: 17/11/2011 23:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 483
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione Redazione:

Cazzate, ci sono SEMPRE CAUSE DI FORZA MAGGIORE che ti deviano da tutto questo.

Anche l'elezione di Monti è stata causa forza maggiore.,


Agghiacciante stasera Cacciari su Piazzapulita (in onda su La7): ha detto testuale, "quando la politica non sa decidere, deve pensarci per forza qualcun altro."

nygandy
Inviato: 18/11/2011 0:01  Aggiornato: 18/11/2011 0:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 483
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione Redazione:

Nel dare l'incarico di governo, il capo dello stato deve saper valutare non solo i NUMERI di eventuali maggioranze, ma anche il SENSO COMPLESSIVO del voto espresso da tutti gli italiani.

E quando abbiamo votato l'ultima volta, NESSUNO in Italia ha espresso il desiderio di un "governo tecnico", imposto da forze sovranazionali e guidato da un personaggio sconosciuto fino a ieri ai banchi del parlamento.


Mi permetto una valutazione personale.
Intravedo la misura del disegno ordito a monte di qualsiasi istituzione democratica nel comportamento connivente con il governo Monti degli schieramenti di destra e di sinistra.
Berlusconi appoggia Monti pur dicendo, da sborone come al solito, di avere, con i numeri in parlamento, potere di vita e di morte su di esso, ma lo appoggia, quando Monti si appresta a fare esattamente ciò che avrebbe dovuto fare lui, cosa che probabilmente gli è stata impedita da Tremonti e dalla Lega, e per non esserci riuscito è stato "sostituito".
Parere mio: Massone come Monti e Napolitano, ma ormai di valenza inferiore, bruciato politicamente e sul piano personale.
La sinistra, che fino a due giorni fa osteggiava con maestoso ardore i programmi di Silvio, che fa?
Sostiene Monti che intende realizzare quegli stessi programmi in forma più sanguinaria.
Bersani è arrivato a barattare le dimissioni di SB con la desistenza sul patto di stabilità, di fatto facendolo approvare proprio a Berlusconi.
Di pietro si allinea, guarda un po', personaggio sospetto da Mani pulite in avanti...
Parere mio: la sinistra ha completato la sua opera di sfascismo del sistema democratico, contribuendo insieme a SB alla distruzione dei partiti tradizionali e ora collabora con l'instaurazione di una oligarchia "tecnica" fondata sullo spread.
Ricordo ancora Occhetto dopo la caduta del Muro liquidare il partito comunista in 4 e 4=8, un partito che nulla aveva avuto a che fare con quelli di oltre cortina, Di pietro minare la I repubblica con Mani pulite, per togliere di mezzo la politica e lasciare spazio ai mercati e alla finanza.

nygandy
Inviato: 18/11/2011 0:12  Aggiornato: 18/11/2011 0:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 483
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione Infosauro:

Stefo, io ho letto che si procederà con il nucleare, l'ici (ecco che il censimento torna comodo) e la tav, qualcuno mi può smentire?

Vi ricordate cosa dicevamo dopo il referendum nucleare?
Adesso stanno buoni, ma alla prima occasione ci riprovano...

Marco Cedolin:
Insisto. Siamo sicuri che gli ordini per le commesse sulle centrali firmati da Silvio con Sarkozy sul nucleare sono annullati?
Io dico che stanno per renderli operativi.

L'ici senza dubbio è notizia di questa sera.
Di nuovo ICI sulle prime case.
Giustificazione di Monti testuale: "la non tassazione ICI in Italia sulle prime case è un caso particolare rapportato alle altre legislazioni fiscali europee, se non una anomalia..."
E me' cojoni...
E' anche leggermente anomala l'IRAP (DOPPIA IMPOSIZIONE alle IMPRESE) e un aliquota media d'imposta da pauuura... e un "cuneo" fiscale truculento e le accise... 'acci...

nygandy
Inviato: 18/11/2011 0:23  Aggiornato: 18/11/2011 0:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 483
 Re: E' nato il governo Vichy
@ stefo

Un suo ministro si è espresso in un'intervista molto cautamente a favore del nucleare, con molti distinguo: questo non è il programma di governo (Monti non ne ha parlato), e in ogni caso il nucleare è sotterrato almeno per vent'anni dal referendum (almeno spero).
Il ministro ha parlato a favore della TAV. Ma ancora: Monti non ne ha parlato, e comunque la TAV era anche nel programma del governo di Berlusconi che è stato "esautorato". Così come c'era il nucleare che è stato cancellato dalla volontà popolare.


Stai scherzando vero?
Monti non ne ha parlato...
Be' questo è un governo PRODUTTIVO: fatti non parole.

No Tav, Berlusconi è stato esautorato? Be' io dico proprio perchè non ci riusciva!
Marco Cedolin, prego per la salvezza della valle.

La volontà popolare? Lasciam perdere...
Quale? quella che dovevano lasciare ai Greci...
Temo stia tramontando l'era dei referendum... anzi, prima del tempo, rendo omaggio alla memoria di Marco Pannella, lui li ha sdoganati... il buon senso della BCE ce li toglie...
Vi ricordate Angela e Nicolas come si strappavano le vesti qualche giorno fa per scongiurare quello greco?

Pispax
Inviato: 18/11/2011 0:24  Aggiornato: 18/11/2011 0:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
marcocedol


Citazione:
Pispax, in primo luogo voglio informarti che io non ho mai ricavato un pezzo di pagnotta scrivendo di economia e politica, nè in questa, nè in altre sedi, nonostante tu ti sia permesso di fare questa illazione.


Mi dispiace che non sia così.
Io NON intendevo offenderti accreditandoti come giornalista professionista.
Se tu ti ritieni offeso, questo esprime la TUA visione del giornalismo professionista, non la mia.






Citazione:
In secondo luogo ritengo d'informarmi a sufficienza e non sei certo tu che puoi aspirare a darmi lezioni in questo senso.


E quindi "rimandi le accuse al mittente", più o meno come faceva abitualmente Cicchitto.
Capisco.





Citazione:
E allora? Cazzo c'entra con quello che ho scritto io? Perchè in Italia le elezioni sono una farsa gestita malamente, si rimedia eliminandole e sotituendole con un mandato universale della BCE? Ti rendi conto della fesseria che scrivi o per scriverla ti sei prima informato?


1) Che in Italia "le elezioni sono una farsa gestita malamente" a voler essere generosi al più è un'opinione, non un dato di fatto.

2) Che ci sia il "mandato universale della BCE".. dovrebbe essere la tesi da dimostrare, non una roba spacciata come un assunto da cui partire. A quando la cospirazione di Gargamella per impadronisrsi dei puffi italiani come spiegazione per la fuga di Craxi?

3) Fermo restando che il processo elettorale italiano è fra i migliori al mondo (sul serio), quello che resta AMPIA materia di discussione è come a questo processo segua una gestione del potere ampiamente criticabile.
Se vuoi puoi accodarti a una marea di costituzionalisti con la cartelletta con dentro la propria ricetta.
Questo però non toglie manco per un cazzo che in Italia l'unico rapporto diretto che esiste è quello fra elettore e deputato, non quello fra elettore e governo.
Di conseguenza non esiste NESSUN governo che abbia "mandato dagli italiani". Se non indirettamente.
Quindi sostenere il contrario è un errore; e utilizzare il contrario per costruirci sopra un discorso articolato (e finalizzato) è semplice propaganda.
Sic et simpliciter.

Si, è vero: c'è tutta una schiera di berluscones che si affannano da tempo a propagandare questa tesi, quelle dell'irremovibilità assoluta di quanto sancito dagli italiani durante le elezioni.
Soprattutto da quando Povero Sivlio è stato costretto alle dimissioni. Però tocca anche affrontare il resto del ragionamento, che loro non a caso evitano come la peste: se avessero ragione loro, allora Berlusconi sarebbe stato al governo di un regime golpista per 370 giorni, visto che ha prezzolato dei "transfughi" dell'opposizione per sopravvivere.






Citazione:
Non posso che prendere atto con felicità del fatto che tu abbia deciso di piantarla con le stronzate, ma non basta arrampicarsi sugli specchi per affermare che il governo Monti sarebbe legittimo in quanto votato dal parlamento, perchè fra i cavilli della costituzione il paradosso giuridicamente può starci.


Agata, guarda e stupisci: non è un cavillo.
Ma manco per un cazzo.

E' IL SISTEMA POLITICO ITALIANO CHE E' COSTRUITO IN QUESTO MODO.

Ci sei?
Lo ripeto, guarda:
E' IL SISTEMA POLITICO ITALIANO CHE E' COSTRUITO IN QUESTO MODO.

Fase uno: elettore -> deputato
Fase due: Quirinale -> incarico
Fase tre: deputato -> governo

Ti è chiaro lo schema? Ci sono due livelli di distanza fra elettore e governo.
Ora, per favore, torna a ripetermi quella cosa del "mandato popolare".


Poi, lo ripeto, si può essere più o meno d'accordo su questo apparato costituzionale, ci mancherebbe.
Te però fai un'operazione diversa:

1) non conosco / non sono d'accordo con questo apparato istituzionale
2) m'invento che l'apparato istituzionale sia una cosa completamente differente da quello che è nella realtà
3a) dico che questo apparato costituzionale (che non esiste) è in decomposizione
3b) dico che Monti sta violando le norme (che non esistono) di questo impianto costituzionale che mi sono testè inventato.


Ti è chiaro, si?






Citazione:
Io nell'articolo non parlo dei cavilli giuridici e delle stronzate con cui hai riempito il post, parlo della realtà!!!!


....

Non trovo le parole.





Citazione:
Se Monti avesse voluto andare al governo legittimamente (parola grossa in una repubblica delle banane come la nostra) avrebbe fatto un partito e sarebbe andato alle elezioni, presentando agli italiani il programma della BCE e raccogliendo il consenso della maggioranza dei votanti proprio su quel programma. Il problema per lui è che se lo avesse fatto avrebbe raccolto solo calci in culo, non applausi dalla propia claque.


Si, mi rendo conto che tutto questo nasce dalla sete di potere di Mario Monti.
Certo.
Proprio lui, come no. Gli si legge in faccia.


(senti, sul serio: vogliamo piantarla di giocare alla propaganda? dopo un po' è stancante)






Citazione:
Quello che tu non hai compreso, forse perchè troppo informato, è che questo è un colpo di stato, un golpe o come cazzo vuoi chiamarlo, non solo da parte di Monti, ma anche di tutto il parlamento che è venuto meno ai programmi attraverso i quali ha chiesto il mandato agli italiani. Che giuridicamente la cosa sia possibile non sposta il problema di una virgola, dal momento che il problema è politico e non certo giuridico.
.

Oh. Ora il problema sono i "programmi".
Tutto il Parlamento non è più legittimato perché sarebbe "venuto meno ai programmi attraverso i quali ha chiesto il mandato agli italiani."
Di conseguenza il problema non è giuridico: è politico.

Ecco. Domanda: ma com'è che tutti quanti, te in particolare, ci tirate Mario Monti nel mezzo su questa roba?
Perché se il problema è quello che denunci tu, allora si sta parlando di una cosa già successa.


Questo è il programma del PdL del 2008

QUESTO invece è il testo della lettera che Berlusconi ha inviato a Bruxelles subito prima di Cannes.
Ci noti somiglianze?
Be', si: QUALCHE somiglianza c'è. Nel programma per esempio mica si parla di interventi alle pensioni, chiaro, o della reintroduzione dell'ICI. Anzi, a questo proposito mi pare si parlasse espressamente di "Totale eliminazione dell’ICI sulla prima casa, senza oneri per i Comuni".
E neppure di aumento delle tasse. Anzi, mi sembra di ricordare che l'impegno evidenziato in prima pagina suonasse una cosa come "In ogni caso non metteremo mai le mani nelle tasche dei cittadini", bello evidenziato in rosso, che si vedesse bene.



Ma andiamo avanti.
Berlusconcino si presenta a Cannes con il sorriso fulgido e cerca di propinare la revisione "corretta" del suo programma elettorale. Una revisione AMPIAMENTE "corretta", come dimostrerà poi la lettera.
E fa tutta una serie di belle dichiarazioni d'intenti.
(Ho perso il conto, ma mi pare si stia parlando della TERZA manovra correttiva da luglio in poi. Non ricordo bene: ma c'era nel programma elettorale del PdL che dovevano aumentarmi le sigarette? Ma non era il LORO programma quello che diceva che non dovevano mettermi le mani in tasca?)
Però sono dichiarazioni che convincono poco, al punto che qualche giorno dopo mr. Olli Rehn manda una lettera dove chiede dettagli parecchio imbarazzanti scendendo nei particolari.

Poi Tremonti risponde per onor di firma, a governo già condannato a morte, parlando di una serie di "adempimenti" fra cui proprio la reintroduzione dell'ICI.


Però può essere opportuno non perdere tempo a esaminare i progetti scritti per il futuro da un ministro che sapeva benissimo di non avere ormai più futuro. Fare un confronto fra QUELLA LETTERA e il programma elettorale del PdL sarebbe estremamente divertente, ma anche parecchio scorretto.


Invece è interessante esaminare l'ultimo atto concreto del governo Berluscono, cioè la Legge di Stabilità.

Domanda: dove cazzo sono finite tutte quelle belle cose che c'erano scritte nel "programma"?


Vedi, quelle che dici sono opinini tue, e io non le condivido. Però mi sorprendo che con tutto questo tuo attaccamento al "programma" tu stia perdendo tempo a denunciare Mario Monti visto che il "golpe" lo aveva già fatto Berlusconi.
(Sempre seguendo le tue idee, sia chiaro che si sta parlando golpe "politico", non di golpe "giuridico").






Citazione:
Si può anche essere una testa di legno e covare livore represso nei confronti degli altri, ma il senso delle cose andrebbe compreso comunque, prima di partire lancia in resta offendendo e insultando gratuitamente.

All'inizio avevo avuto la sensazione che tu stessi facendo una sorta di autocritica. E ti giuro che provavo anche un certo imbarazzo, visto che io non avrei espresso un giudizio così severo su di te.
Poi ho letto le ultime QUATTRO parole e invece mi è stato chiaro che avevo frainteso: non stavi parlando di te stesso, stavi parlando di ME.

Ok, meno male.
L'imbarazzo mi mette sempre un po' a disagio.
Ma visto che stiamo parlando di ME, allora mi sento titolato a rispondere nel merito.

Premetto: in quella replica io non ti ho né offeso né insultato.
Niente di quello che ho scritto mette in discussione la persona di Marco Cedolin.

Se tu avessi espresso delle opinioni io ti avrei risposto esponendo i miei motivi di disaccordo.
Ma tu non hai espresso delle opinioni: hai espresso dei FATTI.
O meglio, delle cose che TU consideravi come fatti, mentre invece sono cose che esistono solo nella tua fantasia. E poi hai utilizzato questi "fatti" estremamente irreali come termine di paragone perdente per rafforzare la tesi che ti interessava di rafforzare, che più o meno è quella del "governo imposto da altri".

Sai com'è.
Io non credo troppo al Moon Hoax, però se qualcuno mi dice che la prima missione sulla Luna sia stata una mistificazione posso rispettare la sua idea. Al limite esprimo il mio dissenso.
Ma se qualcuno vuol darmi a bere che l'uomo non è mai andato sulla Luna perché la Luna non esiste come corpo astrale, in quanto è solo un grosso pallone bianco pieno di idrogeno con tre uomini d'equipaggio messo su dalla Goodyear, e che quindi l'idea di atterrarci sopra utilizzando dei razzi farebbe scoppiare tutto... non mi si pone il problema di esprime "dissenso" o "disaccordo".
Mi si pone il problema di evidenziare la cazzata.

Lo stesso è successo con te in questo caso.
E ti garantisco che c'è molto poco di "gratuito", visto il tempo che ho speso per spiegare i motivi di quelle affermazioni.

Pispax
Inviato: 18/11/2011 0:58  Aggiornato: 18/11/2011 1:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Redazione

Prima il marginale:

Citazione:
PISPAX: Avere ragione TECNICAMENTE non significa avere ragione nella sostanza delle cose.

Nel dare l'incarico di governo, il capo dello stato deve saper valutare non solo i NUMERI di eventuali maggioranze, ma anche il SENSO COMPLESSIVO del voto espresso da tutti gli italiani.

E quando abbiamo votato l'ultima volta, NESSUNO in Italia ha espresso il desiderio di un "governo tecnico"


Napolitano ha giudicato il "senso complessivo" del voto degli italiani. A quanto pare le tue opinioni differiscono dalle sue.
E, almeno da quando anche i miei amici più fanaticamente berlusconiani hanni iniziato a implorarlo di dimettersi, anche dalle mie.

Il "governo tecnico" è una cosa che non esiste. Quindi non può essere votato.
Si ricorre all'espediente del "governo tecnico" quando tutti i partiti sanno che c'è da infilare le mani nel secchio delle merda, e anche parecchio in profondità, e nessuno vuol rischiare la propria futura elezione per averlo fatto.
Allora tocca cercare un pirla che si prenda l'onere.




Poi il sostanziale:

Citazione:
...imposto da forze sovranazionali e guidato da un personaggio sconosciuto fino a ieri ai banchi del parlamento.


Guarda che questa roba dell'"imposto" è esilarante fino alle lacrime... della disperazione.

Sai, mica è vero che in Italia c'è la crisi.
Io per esempio lavoro part-time e prendo 700 euro al mese.
Però ho il SUV. Già, proprio così. Americano, che quelli si che sono SUV.
L'ho preso a rate, senza anticipo e la prima rata a partire dal 2012.
Vado a cena fuori almeno tre volte la settimana, che mangiara a casa è da pezzenti.
Non è un problema visto che pago con la carta di credito. Che uso anche per pagarmi le maglie di Prada.
Con il piccolo prestito ("piccolo" si fa per dire) ci ho preso a rate lo scooterone giapponese, la TV al plasma coreana, lo stereo tedesco, il profumo francese e la troia russa.
Che poi è l'unica che devo pagare in contanti: per le altre cose è bastato l'anticipo.
Stavo anche pensando di licenziarmi dal lavoro, che volevo farmi due mesi di crociera nei caraibi prima di usare la carta di credito per fare anche un viaggio in barca a vela a Bora Bora.
Ovviamente con la russa di cui sopra, che è stata felicissima all'idea che le offrissi un viaggio del genere.

Si vive una volta sola, e che cazzo.




Però quello STRONZO del direttore di banca, servo della FINANZA INTERNAZIONALE e che mai avevo visto in faccia prima di allora, mi ha IMPEDITO di licenziarmi!
Non solo: ha detto che della crociera me ne devo scordare, che devo rivendere la TV e lo stereo, che mi pignorerà lo scùter e che devo rendere indietro il SUV.
Inoltre sarà bene che mi cerchi un lavoro full time per iniziare a pagare i miei debiti, visto che lui non mi farà più neppure un centesimo di prestito.
E se non mi sbrigo a fare quello che mi ha detto lascia via libera ai creditori, e finirò in galera.
Mi ha persino IMPOSTO di mollare Tatiana, quel bieco figuro, e tutti sanno che al cuore non si comanda!

Io DENUNCIO con forza questo schifoso cmplotto della FINANZA INTERNAZIONALE, che mi impone FORZATAMENTE i fare i sacrifici e che limita la mia LIBERTA' di poter spendere a mio piacimento i MIEI soldi!

O no?

marcocedol
Inviato: 18/11/2011 1:21  Aggiornato: 18/11/2011 1:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: E' nato il governo Vichy
Pispax mi hai fatto venire le lacrime agli occhi

Accusi gli altri di fare propaganda e di vivere in un mondo di fantasia, mentre tu sei l'esempio vivente di come la propaganda dei media mainstream abbia colonizzato a tal punto il cervello degli italiani, da riuscire ad indurli ad accettare qualsiasi cosa come naturale, perfino l'usuraio Mario Monti che sale al governo per dare lustro alla nazione.

Chiudiamo qui la discussione, perchè davvero m'imbarazza, se discutessi di queste cose con il panettiere o il commesso del supermercato sarebbero già di gran lunga più inclini a comprendere la situazione di quanto non lo sia tu.
Senza alcuna vis polemica, come fai a frequentare questo sito mantenendo una forma mentis allineata con l'omino che scrive le veline per i mezzibusti del TG?

Problema tuo comunque, pace e bene, alla prossima

Jurij
Inviato: 18/11/2011 6:26  Aggiornato: 18/11/2011 6:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
peonia
Citazione:
coraggiosi amici di Facebook, David Rorro e altri presenteranno domattina una QUERELA/DENUNCIA PER ALTO TRADIMENTO, ecco qua il link, se non vi si aprisse ditemelo che la incollo direttamente, è interessante leggerla, anche se molto lunga.....

Brava peonia, buona iniziativa !

p.s. Noi in Svizzera siamo un piccolo popolo di 7 milioni che fatica a rimanere lontano dall’influenza dell’eu.
Ogni nazione che “cede” sotto lo strapotere centrale dell’eu è una resistenza in meno che ci troviamo poi per tutti.
Per favore italiani, riprendetevi il comando della VOSTRA nazione.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
incredulo
Inviato: 18/11/2011 7:26  Aggiornato: 18/11/2011 7:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Pispax

Vedi, quelle che dici sono opinini tue, e io non le condivido.
Però mi sorprendo che con tutto questo tuo attaccamento al "programma" tu stia perdendo tempo a denunciare Mario Monti visto che il "golpe" lo aveva già fatto Berlusconi.
(Sempre seguendo le tue idee, sia chiaro che si sta parlando golpe "politico", non di golpe "giuridico").


Appunto.

Dopo questa tua CONSTATAZIONE ancora non comprendo come puoi continuare a CREDERE nel sistema "democratico" che CONOSCI cosi' a fondo.

Non riesci ad ACCETTARE che sia tutto FINTO?

Sai che e' tutto finto ma continui a ragionarci sopra come se fosse vero.

Boh.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mangog
Inviato: 18/11/2011 8:15  Aggiornato: 18/11/2011 8:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:

Autore: Pispax Inviato: 18/11/2011 0:58:00

Si ricorre all'espediente del "governo tecnico" quando tutti i partiti sanno che c'è da infilare le mani nel secchio delle merda, e anche parecchio in profondità, e nessuno vuol rischiare la propria futura elezione per averlo fatto



Probabilmente hai ragione Pispax... nessuno vuole prendere i necessari provvedimenti ( a volte non c'è tanta scelta e molti politici dalla retorica sciolta sono senza coglioni alla prova dei fatti .. rispecchiando l'abitante medio della penisola afflitto dalla sindrome Klinefelter=coglioni piccoli ) per timore che l'elettore identifichi "la bastonata" sui denti con la faccia ( usano questo metodo per fare gli esperimenti con i topi ), ed il governo tecnico è la conferma che ci ritroviamo al governo persone imposte senza tanti giri di parole. Mi sembra che la sovranità popolare venga presa a calci nel culo sfacciamente in questo contesto già troppo internazione per i miei gusti. Già i politici eletti/imposti hanno poca considerazione dell'elettorato.. figuriamoci persone che fino al giorno prima manco si sapeva che esistevano, ed avere la certezza che tanto sono sempre i parlamentari eletti ad avere l'ultima parola togliendo o no la spina a Monti ( manco fosse un elettrodomestico) è sintomatico del fatto che la nostra "repubblica-stato-costituzione" è da rottamare quasi tutta.
Indire nuove elezioni subito e nel giro di 10 giorni si potrebbe avere il nuovo governo. Ma la gente ha bisogno della campagna elettorale per capire il programma... bene 5 giorni sono più che abbastanza per fare l'analisi critica di un programma... se qualcuno lo fa contorto o complicato o lungo.. peggio per lui.

Non mi sogno certamente di veder spuntare all'orizzione l'uomo forte che batte il pungo sul tavolo. Sogno che lo stato-istituzione diventi lillipuziano.( vivere sperando che qualcuno eletto voglia ridimensionare riducendolo ai minimi termini lo stato è da povero illuso ... ma nessuno può negare questa speranza... chissà che prima o dopo non diventi realtà )

Bellaciao
Inviato: 18/11/2011 8:29  Aggiornato: 18/11/2011 8:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 72
 Re: E' nato il governo Vichy
Su OccupyWallST c'è la rubrica FORUM, con commenti provenienti da tutto il mondo su quello che sta avvenendo in merito alla rivolta globale contro le elites plutocratiche.
Alcuni di questi commenti riportavano con entusuasmo questa notizia.
Purtroppo questo sito è frequetatissimo, per cui i commenti vengono sostituiti continuamente da quelli nuovi.
Ricordo che una parola contenuta nel titolo del commento era PRAGUE. Io non ho una grande competenza informatica. Se tu ce l'hai, potresti provare a fare una ricerca sul sito.
Comunque, se la notizia, come penso, è vera, sarà senz'altro ripresa dallo stesso sito.

Bellaciao
Inviato: 18/11/2011 10:58  Aggiornato: 18/11/2011 10:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 72
 Re: E' nato il governo Vichy
@ Pyter

Segui attentamente OccupyWallSt e capirai, come è successo a me, quello che sta accadendo in America e nel resto del mondo.
Il loro motto é: "There's only a solution. The world revolution".
Marciano su Washington cantando "Bella Ciao" e "We shall overcome". Riportano migliaia di commenti al giorno con notizie dagli USA e dall'Europa. Quando li cacciano da un parco aprono altri dieci fronti di guerra permanenti in altri dieci parchi. Hanno organizzato il BANK TRANSFER DAY, ottenendo in pochi giorni il passaggio di centinaia di migliaia di clienti dalle Grandi Banche alle cooperative di credito.
Sono sicuri della vittoria e sono determinati a proseguire la lotta fino alla debacle delle elites.
Dalla stessa fonte ho saputo pure che in diversi Paesi dell'Est la gente si fa arrestare dalla polizia per assicurarsi vitto e alloggio.
Dovremmo organizzare anche noi un Movimento simile, per esempio "OccupyThe Parliament", se desideriamo veramente uscire da questo squallore.

complo
Inviato: 18/11/2011 12:56  Aggiornato: 18/11/2011 12:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Sono stati votati degli schieramenti, non delle persone, quindi nessuno è stato votato.


Vero. Tu che facevi ad Agosto? Cercavi gli illuminati col telescopio?
Io firmavo per il referendum che abolisce le liste bloccate.
E qualche anno prima, quando fu fatta questa legge elettorale, che facevi?
E chi l'ha fatta questa legge elettorale?
Monti? Prodi? Gli lluminati? O forse è stato qualcun'altro......

Citazione:
Inoltre coloro che sono stati messi al potere, da sempre, devono passare al vaglio di “loro”, questo sia quando fanno credere di essere in democrazia, che quando fanno i sottospecie di “colpi di stato” come l’altro giorno.

p.s. Ma che illusione "votare".


DILLO A CEDOLIN AL POSTO DI RISPONDERE A ME!!!

Se lui parla di GOLPE significa che si è passati dalla DEMOCRAZIA a qualcosa di non democratico.
QUINDI TU SEI CONTRO DI LUI perchè dici che "loro" vagliano tutti e decidono su chiunque governi e quindi non c'era democrazia neanche prima.
Vi date di gomito DICENDO COSE OPPOSTE.

Pispax
Inviato: 18/11/2011 12:59  Aggiornato: 18/11/2011 12:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy



Una delle più belle soddisfazioni che mi sta dando questa discussione è il vedere come tante persone che prima non perdevano occasione per denunciare i crimini della "democrazia", oggi siano diventate strenue paladine della sovranità democratica.

Per un po' questa cosa mi ha fatto sorridere, ma ora mi fa piacere per loro. Ritengo abbiano fatto un passo avanti.







Vi regalo un Makkox.
Che è messo apposta per non farvi fare troppe illusioni su questo vostro nuovo amore.





franklin
Inviato: 18/11/2011 13:31  Aggiornato: 18/11/2011 13:31
So tutto
Iscritto: 16/12/2010
Da:
Inviati: 27
 Re: E' nato il governo Vichy
Premetto che non sono affatto un estimatore di certi "tecnici", soprattutto certi baroni dell'università. Premetto anche che non sono un sostenitore di certe dinamiche monetarie e finanziarie. Vorrei però chiedere al Sig. Cedolin come avrebbe gestito lui l'attuale crisi.
Avrebbe indetto le elezioni, perdendo mesi di tempo per celebrarle, disinteressandosi dello spread che intanto sale a 1000 punti?
Avrebbe dichiarato subito la bancarotta della nazione? Avrebbe sostenuto la formazione di un governo Berlusconi-bis?
Ritengo che chi parla di "governo d'occupazione" debba anche indicare le possibili alternative.

TWNP
Inviato: 18/11/2011 14:10  Aggiornato: 18/11/2011 14:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: E' nato il governo Vichy
Si avvicina una pesante scure sulle pensioni.
E, paradosso dei paradossi, ad opera di un governo
di pensionati.
Ebbene sì, 11 dei 18 ministri del governo Monti sono
pensionati, compreso l'illustre bocconiano.
E in buona parte pensionati d'anzianità.
Il neo ministro dell'Interno, la signora Cancellieri è in
pensione (da prefetto) dal 2009, ossia dall'età di 58
anni.
Si mise in pensione per poter cumulare l'indennità da
commissario di Governo che svolse nei comuni prima
di Bologna e poi di Parma.
Quindi, pensionata di extra lusso (11.000 euro al mese)
ma non a casa a badare ai nipotini, bensì ancora in sella
ad accumulare altra ricchezza a sbafo.
Ora aggiungerà alla pensione anche l'indennità da ministro,
tra l'altro recentemente esclusa dal contributo di solidarietà
che dovranno invece pagare i dirigenti pubblici.
E anche il signor Monti prende una pensione di 5.000 euro
mensili da ben 12 anni (!!!).
E nel frattempo, ha fatto il commissario europeo, ha continuato
a fare il professore, addirittura è stato rettore della Bocconi.
Lo stesso dicasi per Riccardi e così via.
Come ci prendono per il culo, ragazzi...

mangog
Inviato: 18/11/2011 14:11  Aggiornato: 18/11/2011 14:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:

Avrebbe indetto le elezioni, perdendo mesi di tempo per celebrarle, disinteressandosi dello spread che intanto sale a 1000 punti?


Le elezioni si possono anche preparare in 10 giorni, il tempo di stampare le schede e di scegliere le persone ai seggi. ( l'acqua tocca la gola e non si perde tempo dando aria alle corde vocali )
Se per 2 settimane lo spread va a 1000... il danno sarà circoscritto a quella manciata di miliardi di euro in BTP e CCT con una resa oltre il 10%...che potrebbero essere presi anche da un cartello di banche Italiane senza dover per forza mendicare nei mercati internazionali... ( Non piazzano 100 miliardi di CCT BTP ad ogni asta.... che sia chiaro ).
PS..diciamo che avere a disposizione titoli che rendono il 7% fa comodo a molti...(ma compriamoceli noi Italiani sti "titolacci"... nel mio piccolo lunedì prossimo mi compro 10.000 euro di BTP...)...e forse si sente odor di bruciato..

TWNP
Inviato: 18/11/2011 14:40  Aggiornato: 18/11/2011 14:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: E' nato il governo Vichy
Pispax, sei veramente imbarazzante.
La crisi c'è ma non ha nulla a che vedere col debito pubblico.
Siamo in avanzo primario, ossia le entrate sono maggiori delle
uscite correnti.
Dunque, qual è il problema visto che la gestione del bilancio
pubblico non sta alimentando il debito?
Caso mai, questa famosa crisi dei debiti sovrani doveva scoppiare
5, 10 anni fa, non certo oggi.
Nulla è successo negli ultimi tempi che possa giustificare l'incremento
del famoso spread, se non una speculazione ben mirata e diretta
da Bruxelles per instaurare anche formalmente e non solo de facto
un NEO (New European Order).
La crisi di cui parli tu va avanti da 10 anni almeno ed è figlia dell'ultima
fase della ristrutturazione capitalistica, ossia la globalizzazione dei mercati.
A questa si è sommata la crisi dei derivati, che in realtà è servita per
drenare ricchezza dal mondo produttivo a quello della finanza.
Insomma, il debito pubblico è solo un pretesto.
E tu non capisci proprio nulla.
Del resto che ti aspetti da un ammiratore di Israele?

Oidualc
Inviato: 18/11/2011 14:47  Aggiornato: 18/11/2011 14:47
So tutto
Iscritto: 24/5/2011
Da:
Inviati: 21
 Re: E' nato il governo Vichy
.......ma onestamente se qualcuno mi chiedesse di individuare un sistema migliore per "trovare" ministri non saprei cosa rispondere. sarei curioso di sapere come voi risolvereste il problema.

In attesa che, grazie all'intelligenza e alla sua continua e sempre piu vasta diffusione, qualcuno possa trovare la soluzione miracolosa per rispondere alla tua domanda..... Io proporrei di fare come hanno fatto per lo Zar vale a dire sopprimere fino al quinto grado di parentela tutti i politici e e signori del Signoraggio
A questo punto anche la Maga Circe saprebbe governarci meglio!!!!

Ti accorgi che stai crescendo quando batti tuo padre a braccio di ferro. Ti accorgi che sei maturo quando lo lasci dinuovo vincere
redna
Inviato: 18/11/2011 15:27  Aggiornato: 18/11/2011 15:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Insomma, il debito pubblico è solo un pretesto. E tu non capisci proprio nulla. Del resto che ti aspetti da un ammiratore di Israele?


è vero non ci si aspetta nulla da un ammiratore di Israele.
Probabilmente c'è qualcosa di 'sionista' nel titolo di questo forum che ha fatto sobbalzare il nostro eroe?
E'nato il governo di Vichy e non il governo palestinese..... che diamine



Citazione:
Io proporrei di fare come hanno fatto per lo Zar vale a dire sopprimere fino al quinto grado di parentela tutti i politici e e signori del Signoraggio


che poi è lo stesso di quello che hanno fatto Lenin e Stalin a riprova che un potere vale l'altro e i metodi che vengono usati sono sempre quelli di sopprimere gli altri.
Il nuovo sarebbe stato che lo zar si fosse soppresso da solo senza far fare il lavoro ad altri, più tardi e più brutalmente.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
PikeBishop
Inviato: 18/11/2011 15:35  Aggiornato: 18/11/2011 15:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Napolitano ha giudicato il "senso complessivo" del voto degli italiani.

Non so a voi ma a me questa cosa da un senso di ilarita' e mi viene da cantare insieme a questo tizio, che e' nel mio mondo e non in una realta' parallela come l'amico Pispax, Napulita', Monti il professore e rettore che non ha mai pubblicato niente e nessuno sa come faccia ad avere pensione + stipendio + pensione + stipendio + stipendio + pensione ed ora un'altro stipendio ed un'altra pensione.

Non so voi, ma a me viene da cantare accompagnandomi con la mia chitarra che e' una macchina per ammazzare esseri della quarta dimensione inferiore (no, non e' il presentatore di Matrix, quello lo uccidi con Cosa Apparira' nella Settimana Enigmistica):

LOUIE LOUIE

louie louie
oh baby I gotta go now
louie louie
oh baby i really gotta go now
the communist world is fallin apart
the capitalists are just breakin hearts
and money is the reason to be
it makes me just wanna sing louie louie
louie louie
oh baby i gotta go now
louie louie
louie louie
oh baby i really gotta go now
life after bush & gorbachev
the wall is down but something is lost
turn on the news it looks like a movie
it makes me wanna sing louie louie
louie louie
oh baby i gotta go now
louie louie
oh baby i really gotta go now
baby i gotta go now
baby i really gotta go now
let's go

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
desbouvet
Inviato: 18/11/2011 16:39  Aggiornato: 18/11/2011 16:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: E' nato il governo Vichy

Sertes
Inviato: 18/11/2011 17:44  Aggiornato: 18/11/2011 17:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:

hahahaha, questo fa più figure di merda di Silvio.

Tra l'altro "sulla questione dei vice" e "riservatamente" è sottolineato.

Il PS qualcuno lo riesce a leggere?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Jurij
Inviato: 18/11/2011 17:46  Aggiornato: 18/11/2011 17:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
complo
Citazione:
Io firmavo per il referendum che abolisce le liste bloccate.

Giusto quello che hai fatto, non ho niente da aggiungere.

Citazione:
DILLO A CEDOLIN AL POSTO DI RISPONDERE A ME!!!

Se lui parla di GOLPE significa che si è passati dalla DEMOCRAZIA a qualcosa di non democratico.

Nell’articolo parla di golpe ed è un golpe che è seguito ad un altro avvenuto già prima.

Citazione:
QUINDI TU SEI CONTRO DI LUI perché dici che "loro" vagliano tutti e decidono su chiunque governi e quindi non c'era democrazia neanche prima.
Vi date di gomito DICENDO COSE OPPOSTE.

Nel comunicare non sempre si riesce a fare capire cosa si vuole trasmettere.

Abolire le liste bloccate è un passo avanti ma si arriva comunque al livello di scegliere qualcuno imposto da “gruppi d’interesse”.

I politici che si vanno a votare sono persone che arrivano in quella posizione perché stanno ad un certo gioco.

Il passo seguente è riuscire a creare un sistema in cui ognuno può votare direttamente, anche su internet, uno vale uno.

Ma anche qui rimane ancora l’ultimo ostacolo che è quello di superare la propaganda e di riuscire a decidere con la propria testa.

Serve quindi rafforzare la cultura civica di ogni persona per creare un antidoto contro il bombardamento mediatico.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
complo
Inviato: 18/11/2011 17:51  Aggiornato: 18/11/2011 17:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Pispax, sei veramente imbarazzante.
La crisi c'è ma non ha nulla a che vedere col debito pubblico.
Siamo in avanzo primario, ossia le entrate sono maggiori delle
uscite correnti.
Dunque, qual è il problema visto che la gestione del bilancio
pubblico non sta alimentando il debito?



Il problema è che non ti è chiaro cosa sia l'avanzo primario.
Sono le entrate meno le uscite AL NETTO DEGLI INTERESSI SUL DEBITO.
Fino a quando il mitico spread è basso, ossia paghi pochi interessi sul debito, tutto ok.
Quando lo spread sale oltre certi limiti gli interessi si mangiano tutto l'avanzo primario e FALLISCI.
Noi siamo (ANCHE OGGI) ben oltre quel limite.
Pregate per Monti, ma fatelo proprio con tutto il cuore........

Sertes
Inviato: 18/11/2011 17:53  Aggiornato: 18/11/2011 17:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: E' nato il governo Vichy
Sono andato sul profilo FB di Enrico Letta, per chiederlo direttamente a lui, cosa c'è scritto nel PS. C'è questa nota:

Citazione:
Enrico Letta
Certo che il biglietto è mio. E mi pare la dimostrazione che in privato diciamo le stesse cose che in pubblico. Sostegno pieno, soddisfazione per il miracolo e suggerimenti per la composizione di una squadra di tecnici che funzioni bene con il Parlamento, visto che la convivenza durerà per un buon anno e mezzo


Alcuni commenti da salvare:

Citazione:
Si può parlare di miracolo solo se si hanno 20.000 euro al mese pagati. Bravo amico delle banche, proponi il nobel per l'economia a Monti sulla fiducia, com'e' stato di Obama per la pace. Ipocrita.


Citazione:
Enrico, quando vuoi dimmi forme e modi con cui posso esserti utile dall'esterno. Sia ufficialmente (Topolino mi chiede per es. di interagire sulla questione dei vice capitano di topolinia) sia riservatamente. Per ora mi sembra tutto un miracolo!


Citazione:
sei come tuo zio



Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
complo
Inviato: 18/11/2011 17:55  Aggiornato: 18/11/2011 18:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Nell’articolo parla di golpe ed è un golpe che è seguito ad un altro avvenuto già prima.


Nell 'articolo si parla di GOLPE e NON SI ACCENNA MINIMAMENTE a nessun golpe avvenuto prima.
Questa è la TUA idea, non la sua.
Dite due cose OPPOSTE.

incredulo
Inviato: 18/11/2011 18:00  Aggiornato: 18/11/2011 18:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Complo

Quando lo spread sale oltre certi limiti gli interessi si mangiano tutto l'avanzo primario e FALLISCI. Noi siamo (ANCHE OGGI) ben oltre quel limite. Pregate per Monti, ma fatelo proprio con tutto il cuore........

Giusto preghiamo...........

Preghiamo che pochi si rendano conto di cosa è successo, il capirlo potrebbe avere reazioni inattese

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
desbouvet
Inviato: 18/11/2011 18:03  Aggiornato: 18/11/2011 18:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: E' nato il governo Vichy
Letta Enrico è della mia città. Era il presidente dei Giovani Democristiani Europei, o qualcosa del genere, quando lo incontrai nei primi anni '90, per chiedergli la sua partecipazione a un dibattito pubblico. Che aveva come tema la scioccante questione della guerra nei Balcani....

Accettò, e ciò che disse in pubblico allora mi annoiò, oggi mi fa gelare il sangue, se ci ripenso.

Se lo si guarda bene non assomiglia a un cane e neanche a un gatto e neppure a un bove. Ma ad un animale che striscia e striscia molto per vivere quello sì.

EDIT:

Ah, "lo zio" (Gianni), no lui mai conosciuto dal vivo (mortacci mia se capitava), ma l'ho CAPTATO (per ciò che è veramente, temo) in quel famoso documentario dove Berlu accompagna Gorbaciov in una "passeggiata" nella tenuta di Arcore [ una volta per tutte lo si vuole capire o no ???? che il famoso tenimento di Arcore, già sede di un brutale atto di sangue nel nome dei Casati Stampa, altro non è che il luogo simbolico per inoculare il grado massonico dell' ARCO RE-ALE ?????? ]; durante quella passeggiata, Silviuccio si voltò verso Letta, come un pargolo che ha bisogno di istruzioni, e gli chiese se poteva portare l'illustre ospite nei pressi del Mausoleo di sè Medesimo; e fu Gianni a fare 'sì' con un cenno del capo che vale miliardi di pagine web.

Mai dimenticato quel frame. Spiega OGNI cosa.

Edit 2:

e poi mi si viene a dire, a mezzo tv o stampa, che "i poteri forti" non c'entrano nulla. Certo che non c'entrano nulla, se "la gggente" per poteri forti intende quelli che decidono i prezzi della benzina o del conto corrente.

QUELLI SONO POTERI << OCCULTI >>, era questo il vocabolo da usare.

Fino a ieri.

Jurij
Inviato: 18/11/2011 18:07  Aggiornato: 18/11/2011 18:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
complo
Citazione:
Nell 'articolo si parla di GOLPE e NON SI ACENNA MINIMAMENTE a nessun golpe avvenuto prima.
Questa è la TUA idea, non la sua.
Dite due cose OPPOSTE.

No, non si accenna ad un golpe avvenuto prima, questo lo detto io, come d'altronde lo pensi anche tu visto che hai firmato contro il blocco delle liste.

Nell’articolo però si dice anche “esautorare completamente il popolo dal diritto di scegliere chi lo governerà”, quindi nel leggere ”completamente” capisco che già prima era in parte esautorato (il popolo).

p.s. Personalmente Marco Cedolin non lo conosco direttamente, ma non ho nessun problema ad avere un’idea opposta alla sua, come anche uguale, siamo poi due teste diverse, dov’è il problema?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
o_dotor
Inviato: 18/11/2011 18:23  Aggiornato: 18/11/2011 18:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/11/2006
Da:
Inviati: 82
 Re: E' nato il governo Vichy
Quoto ogni intervento di Pispax e sono solidale con lui per la pazienza che ha dovuto esercitare nel rispondere con argomentazioni serie a tutti coloro che hanno fatto finta di non voler capire o di capire tutt'altro da ciò che sosteneva.

Trovo anch'io incredibile che una persona che ritenga di voler fare il giornalista, professionista o no ( a meno che non essere professionista voglia dire che si possono sparare le più grandi cazzate) porti avanti tesi basate su premesse inesistenti, come la storia che il presidente del consiglio debba essere scelto dal popolo.
La serietà dell'articolo è minata dagli slogan propagandistici, figli purtroppo della media-crazia berlusconiana, degli slogan ripetuti all'infinito e ormai diventati verità, anche riguardo ai meccanismi democratici.

In un articolo precedente, già pubblicato anni fa, Mazzucco parla delle colpe del cattivo giornalismo... ecco, in volgare si direbbe che, pubblicando questo articolo di Cedolin ( che altre volte ha scritto cose interessanti, condivisibili e basate su premesse serie), ha colto un fiore e ci ha cacato sopra...

Anche se, per dirla tutta, su quell'articolo di Mazzucco che ho appena citato avrei delle riserve, perchè ho qualche sospetto di potervi identificare un'esemplificazione del "famoso" plausibile denial...Comincia col dire che Berlusca è proprio un cattivone, sì sì, lui la sa lunga ecc ecc... poi ci fa scoprire che....se ci troviamo in certe condizioni... è tutta colpa dei giornalisti! (e non, per esempio, della concentrazione della proprietà editoriale, della mancanza di editori puri che non abbiano altri interessi ecc ecc.)
mah... può essere... cioè, il giornalista è, purtroppo, fondamentalmente un venditore di penna, soprattutto quando c'è qualcuno che paga veramente bene, e non c'è dubbio che esercitando la professione con scarsa etica facciano un cattivo serviizio alla comunità.
Ma ci sono anche tanti, troppi cittadini che, nonostante le notizie passino, non hanno nessuna voglia di prenderle in considerazione, imbevuti come sono di propagande varie.

complo
Inviato: 18/11/2011 18:23  Aggiornato: 18/11/2011 18:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Preghiamo che pochi si rendano conto di cosa è successo, il capirlo potrebbe avere reazioni inattese


Ci sono GIA' reazioni "inattese".
A mia memoria non ricordo lanciare uova su un governo che stava insediandosi MAI.
Nè a Craxi (CHE CI PORTO' ALLA BANCAROTTA), nè a Berlusca (che ci ha ripotato alla bancarotta), nè al Dux.
MAI.
Dei poveri cretinetti sono invece andati a lanciarle a Monti.

P.S. segnatevi anche il mio di nome. Anche io, GUARDA UN PO' CHE STRANO , ho venduto i titoli di stato che avevo negli ultimi due anni, non ne ho comprato più nessuno e ho messo i soldi in un conto deposito.
Sarò un illuminato..............

P.P.S. i titoli di stato che ha in pancia GS, se anche li vendesse tutti, non sposterebbero la spread neanche di 10 punti.
Parliamo di uno 0,01 dell ' ammontare dei titoli italiani.

complo
Inviato: 18/11/2011 18:30  Aggiornato: 18/11/2011 18:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
p.s. Personalmente Marco Cedolin non lo conosco direttamente, ma non ho nessun problema ad avere un’idea opposta alla sua, come anche uguale, siamo poi due teste diverse, dov’è il problema?


Il problema è se non sai se sei d'accordo o in disaccordo.
Quello è un GROSSO problema...............

incredulo
Inviato: 18/11/2011 18:48  Aggiornato: 18/11/2011 18:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Complo

Nè a Craxi (CHE CI PORTO' ALLA BANCAROTTA), nè a Berlusca (che ci ha ripotato alla bancarotta), nè al Dux. MAI.


P.P.S. i titoli di stato che ha in pancia GS, se anche li vendesse tutti, non sposterebbero la spread neanche di 10 punti. Parliamo di uno 0,01 dell ' ammontare dei titoli italiani.

E' sempre un piacere dialogare con uno INFORMATO, anzi molto informato.

Informato su Repubblica, sul Fatto quotidiano e sulle trasmissioni "alternative" che passano in TV.

Potresti cominciare a pensare con la TUA testa e non solo CREDERE DI FARLO.

Perchè la "colpa" è di Craxi?

Perchè la "colpa" è di Gheddafi?

Perchè la "colpa" è di Berlusconi?

Ah lo so!

Perchè sono Cattivi e Ladri

Perchè sono TIRANNI e antidemocratici.

Ora che sono arrivati i BUONI mi sento meglio.....

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Nuit
Inviato: 18/11/2011 18:59  Aggiornato: 18/11/2011 18:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2010
Da: Messina
Inviati: 346
 Re: E' nato il governo Vichy
La smentita di Monti a proposito di poteri forti che influenzerebbero l'operato del suo governo e di conflitto di interessi mi fa pensare tanto a un detto latino:

excusatio non petita accusatio manifesta

Credo che la parola "conflitto" sia ormani obsoleta, gli "interessi" invece sono sempre in auge!

....nel suo discorso, freddo e retorico, l'unica novità è che implicitamente ha ammesso l'esistenza dei poteri forti!!

Sertes
Inviato: 18/11/2011 19:31  Aggiornato: 18/11/2011 19:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
complo ha scritto:
P.P.S. i titoli di stato che ha in pancia GS, se anche li vendesse tutti, non sposterebbero la spread neanche di 10 punti.
Parliamo di uno 0,01 dell ' ammontare dei titoli italiani.


IMHO se GS vendesse tutti i suoi titoli di stato Italiani, la notizia da sola scatenerebbe una corsa alle vendite che rovinerebbe tutto.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Calvero
Inviato: 18/11/2011 19:44  Aggiornato: 18/11/2011 19:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: E' nato il governo Vichy
___________________
_______________
____________

Uno scienziato e la moglie vanno a fare una gita in auto in campagna.
La moglie dice: « Oh, guarda! Quelle pecore sono state tosate

«Solo dalla parte che si offre alla nostra osservazione! cara» ... rimprovera, lo scienziato.

____________
________________
___________________

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Jurij
Inviato: 18/11/2011 20:01  Aggiornato: 18/11/2011 20:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
complo
Citazione:
Il problema è se non sai se sei d'accordo o in disaccordo.
Quello è un GROSSO problema...............

Scusa, ma valuto i pensieri e li discuto, non giudico le persone, questo lo lascio fare ad altri :O)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
benitoche
Inviato: 18/11/2011 21:04  Aggiornato: 18/11/2011 21:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: E' nato il governo Vichy
@incredulo

Ora che sono arrivati i BUONI mi sento meglio.....Massoni, generali e vaticano al comando dell'Italia: speriamo che facciano un buon lavoro (anche perchè non abbiamo altra scelta). Intanto...........

LINK





un generale dall’impeccabile aplomb di servizio, vedersi costretto a Kabul a prendere ordini da un La Russa, frettoloso quanto ciclotimico, perchè di lì a poco partiva l’aereo per ritornare in patria a vedere l’ultima dell’inter in champions league.

perché i soldati in Afghanistan e la polizia e i finanzieri non ricevevano adeguato supporto “promesso e garantito” mentre capitava che la quarta cugina di un ramo secondario di un generale in pensione in Sardegna se ne andasse un giovedì insieme a tre amiche a New York a fare le spese da Barney’s sulla fifth avenue su un aereo militare spendendo 45.876 euro su carta di credito del ministero per ritornare poi a Roma il sabato mattina, in tempo per andare –con le nuove mise, davvero impegnative- alla grande festa per il compleanno del tenero Pucci, l’ultimo dei nipotini. Spesa per la festa 27.000 euro, pagate sempre dal ministero della difesa. (by the way, il generale è da ieri indagato per truffa nei confronti dello stato). Il conto glie lo presenterà la nostra lady di ferro alla giustizia, new entry.


Intanto, in ufficio, squillava il telefono e non rispondeva mai nessuno.
Erano in giro con la Santanchè a fare shopping da Prada.

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
noalgregge
Inviato: 18/11/2011 21:33  Aggiornato: 18/11/2011 21:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: E' nato il governo Vichy
Non penso di essere OT, sempre di nwo si tratta, sempre più vicini alla prossima guerra.

L'Iran e il nucleare

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
Jurij
Inviato: 18/11/2011 21:46  Aggiornato: 18/11/2011 21:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
noalgregge
Citazione:
Non penso di essere OT, sempre di nwo si tratta, sempre più vicini alla prossima guerra.

In Iran ho l’impressione che sarà molto più dura, lì non c’è un vero e proprio dittatore, ma ci sono tanti Āyatollāh i quali hanno anche il supporto della gente.
Probabilmente sarà più un intervento mirato ai siti nucleari e poi stop …

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
ohmygod
Inviato: 18/11/2011 22:41  Aggiornato: 18/11/2011 22:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
psipax
citazione
Che in Italia "le elezioni sono una farsa gestita malamente" a voler essere generosi al più è un'opinione, non un dato di fatto.

Fermo restando che il processo elettorale italiano è fra i migliori al mondo (sul serio), quello che resta AMPIA materia di discussione è come a questo processo segua una gestione del potere ampiamente criticabile.

Chiaramente la gestione del potere ampiamente criticabile non ha niente a che vedere con PORCELLUM et similia che hanno reso di fatto le elezioni una farsa.
Gli italiani ritengono ciò un dato di fatto, per l'utente in questione e per i suoi estimatori ciò rappresenta una opinione

citazione
Si ricorre all'espediente del "governo tecnico" quando tutti i partiti sanno che c'è da infilare le mani nel secchio delle merda, e anche parecchio in profondità, e nessuno vuol rischiare la propria futura elezione per averlo fatto.

La scoperta dell'acqua calda.
Come è possibile che tale ovvietà non sia venuta in mente a nessuno.

.

Jurij
Inviato: 18/11/2011 22:42  Aggiornato: 18/11/2011 22:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
A proposito di nwo e della situazione che si è creata, oggi facevo una riflessione con un conoscente riguardo al fatto che più grande è la nazione e meno c’è spazio per la democrazia.

È logico perché prendere delle decisioni dove si hanno molte cose da gestire diventa molto più difficile.

È più facile gestire e dare voce ad ogni cittadino in una nazione di qualche milione di persone, rispetto ad una da mezzo miliardo.

Sembra però che le grandi nazioni siano ugualmente o più facilmente preda delle oligarchie rispetto alle più piccole.

Provate allora ad immaginarvi un po’ se vi fosse un giorno un unico governo mondiale che vita ci aspetterebbe.

Forse l’uomo è fatto per funzionare bene a livello di tribù/paese, dove tutti si conoscono, non è fatto per le grandi società …

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
ohmygod
Inviato: 18/11/2011 22:58  Aggiornato: 18/11/2011 23:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Jean-Claude Juncker, capo dell’Eurogruppo, ha buttato benzina sul fuoco avvertendo che la Germania non è più un porto sicuro con un debito pari all’82 per cento del PIL. "Penso che il livello del debito tedesco sia preoccupante. La Germania ha più debiti della Spagna", ha detto

"È comodo dire che le nazioni meridionali sono pigre e che i tedeschi sono gran lavoratori, ma le cose non stanno così," ha detto, schiaffeggiando Francia e Germania per la "disastrosa" gestione della crisi.

ohmygod
Inviato: 18/11/2011 23:28  Aggiornato: 18/11/2011 23:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Una cosa è certa:l'euro poteva essere una grandissima idea.
Una moneta nata per poter contrastare l'egemonia del dollaro.
Il processo è stato gestito in una maniera così ignominiosamente squallida da non riuscire a comprendere chi abbia agito in un modo così grottescamente inqualificabile.
Senza abusare del senno di poi si poteva prevedere che questo sarebbe stato la fine del principio.

Vari giornalisti della perfida Albione scrivono ora che italiani e greci farebbero meglio a tornare padroni,per modo di dire,della loro moneta.Che carineria.

Pispax
Inviato: 19/11/2011 0:17  Aggiornato: 19/11/2011 0:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
TWNP


Citazione:
Pispax, sei veramente imbarazzante.
La crisi c'è ma non ha nulla a che vedere col debito pubblico.
Siamo in avanzo primario, ossia le entrate sono maggiori delle
uscite correnti.
Dunque, qual è il problema visto che la gestione del bilancio
pubblico non sta alimentando il debito?


Curioso notare come la Ragioneria dello Stato non sia per niente d'accordo con te.

Per capirci, quelle sono le famose "tabelline Tremonti", quelle del pareggio di bilancio al 2013.
Il dato del 2011 è sottostimato, perché non tiene conto né degli ultimi, grandi aumenti dei tassi di interesse sui bond e neppure - mi dicono - di alcuni costi indiretti.
Però facciamo finta di niente e prendiamolo così com'è.

Preferisci andare per cassa o per competenza?







Citazione:
Caso mai, questa famosa crisi dei debiti sovrani doveva scoppiare
5, 10 anni fa, non certo oggi.
Nulla è successo negli ultimi tempi che possa giustificare l'incremento
del famoso spread, se non una speculazione ben mirata e diretta
da Bruxelles per instaurare anche formalmente e non solo de facto
un NEO (New European Order).


Mettiti d'accordo con incredulo: secondo lui invece è stata un'operazione di Goldman Sachs.

E poi, come fai a dire che "nulla è successo"?
Se provi a uscire dal Boschetto della tua Fantasia MAGARI ti accorgi che quando Povero Silvio è andato al governo ha ereditato un debito pubblico di 1.664 mld.€.

In soli 42 mesi è riuscito a farlo salire a 1.910 mld.€, con un tasso di crescita quasi doppio rispetto ai governi precedenti (compresi i suoi).
Che finanza virtuosa, eh?

Alcuni dati (e giudizi) a proposito di questo:

Bloomberg

AGI
(il dato aggiornato a fine ottobre è di 5.857 mld/mese)


Come, pur prendendo atto di una situazione di crescita dell'Italia abbastanza drammatica, il Ministro Tremonti per "simulare" il pareggio di bilancio nel 2013 abbia dovuto barare un bel po'







Citazione:
La crisi di cui parli tu va avanti da 10 anni almeno ed è figlia dell'ultima
fase della ristrutturazione capitalistica, ossia la globalizzazione dei mercati.
A questa si è sommata la crisi dei derivati, che in realtà è servita per
drenare ricchezza dal mondo produttivo a quello della finanza.
Insomma, il debito pubblico è solo un pretesto.


Uno spunto di riflessione, giusto per dire che le tante ipotesi NWO, NEO ecc ecc possono essere non necessarie.

Il «rischio default» dell'Italia vale 26 miliardi $ sul mercato dei derivati..

I dati sono di 14 mesi fa. Nel frattempo sono cresciuti.





Citazione:
E tu non capisci proprio nulla.


Buffo notare come io quando dico una cosa del genere spendo del tempo anche a spiegare il perché, mentre tu e Cedolin invece vi fate bastare l'affermazione pura e semplice.
Le allegre corbellerie che hai detto finora non bastano certo a giustificarla.
Chapeau.




Citazione:
Del resto che ti aspetti da un ammiratore di Israele?


Oh, io non lo so.
Spiegamelo tu.

Ma non essere timido: entra pure nei particolari.
Abbonda.
Spiega la TUA opinione in modo chiaro, comprensibile e inequivocabile, e possibilmente con dovizia di dettagli.

Mi pare il minimo.

Pispax
Inviato: 19/11/2011 0:35  Aggiornato: 19/11/2011 0:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
ohmygod


Citazione:
Citazione:
Che in Italia "le elezioni sono una farsa gestita malamente" a voler essere generosi al più è un'opinione, non un dato di fatto.

Fermo restando che il processo elettorale italiano è fra i migliori al mondo (sul serio), quello che resta AMPIA materia di discussione è come a questo processo segua una gestione del potere ampiamente criticabile.



Chiaramente la gestione del potere ampiamente criticabile non ha niente a che vedere con PORCELLUM et similia che hanno reso di fatto le elezioni una farsa.
Gli italiani ritengono ciò un dato di fatto, per l'utente in questione e per i suoi estimatori ciò rappresenta una opinione


Guarda che stiamo dicendo la stessa cosa. Quindi abbiamo la stessa opinione, anche se dal tono direi che non sei un mio "estimatore".
(ma ne ho, poi?)

Il processo elettorale si ferma all'attribuzione corretta dei voti espressi dai singoli elettori. Quello italiano è fra i meno falsificabili. Probabilmente perché è nato subito dopo una guerra civile e una dittatura di vent'anni.
Con tutte le conseguenze che questo comporta sia in termini di sfiducia negli avversari, sia in una reale esigenza di contarsi.

La gestione del potere riguarda invece il modo in cui questi voti si concretizzano in seggi al Parlamento.
E qui la discussione, come dicevo, potrebbe farsi ampia. A iniziare dalle preferenze.

Credevo che visto il contesto i significati che attribuivo ai termini fossero chiari.
Evidentemente mi sbagliavo. Spero che questa cosa abbia fatto chiarezza.



Che in Italia "le elezioni sono una farsa gestita malamente" invece è e resta un'opinione.
Che per inciso è anche l'opinione che ho io. L'ho espressa molte di volte in molte discussioni. Ma questo non basta per niente a trasformarla in un dato di fatto.

Invece noto come tanta gente sia parecchio svelta a fare questo passaggio, cioè trattare le PROPRIE opinioni come se fossero fatti reali.
Io lo considero un passaggio cretino.

incredulo
Inviato: 19/11/2011 6:56  Aggiornato: 19/11/2011 6:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione: Pispax

Mettiti d'accordo con incredulo: secondo lui invece è stata un'operazione di Goldman Sachs.

Ciao Pispax, ti ringrazio per darmi l'occasione di dirti un paio di cosette.

Su questa tua affermazione, potrei usare la tua TECNICA di risponderti in questo modo:

"No non SONO IO A DIRLO ma un autorevole quotidiano finanziario".

Ma poichè, a differenza tua, NON mi NASCONDO dietro sofismi e giochetti dialettici, ti rispondo dicendoti che SECONDO ME questa situazione è stata creata usando proprio GS per "convincere" Berlusconi alle dimissioni.

Perchè GS?

Perchè è una banca d'affari in grado di DIRIGERE gli operatori finanziari MONDIALI con le sue scelte di investimento, in poche parole le sue scelte vengone seguite anche dagli altri.

E' un "opinion maker".

E' fucina di economisti che sono DIRIGENTI mondiali

Quello che già si stava cercando di fare da tempo, cacciare l'impresentabile Berlusconi, si è concretizzato con il ricatto economico.

Solo davanti all'evidenza CONCRETA, Berlusconi ha mollato.

Aveva resistito anche troppo e, oggi, le parole di Fini che gli consigliava di fare un passo indietro per evitare di arrivare a situazioni limite, acquistano una comprensione più evidente.

Ma forse per te queste riflessioni sono solo deliri, cariche di dietrologie assurde di gente che vede il Grande Satana ovunque.

Il mondo che hai in testa, quello sancito dalla nostra costituzione NON ESISTE PIU'

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Jurij
Inviato: 19/11/2011 9:42  Aggiornato: 19/11/2011 9:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
Ciao ohmygod,

forse il link qui sotto può interessarti:

http://www.bbc.co.uk/news/business-15748696

Cliccando sulle nazioni puoi vedere il debito rispetto alle altre.

p.s. Peccato che la Cina non ci sia ...

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 19/11/2011 9:54  Aggiornato: 19/11/2011 9:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
incredulo
Citazione:
Perchè GS?

Perchè è una banca d'affari in grado di DIRIGERE gli operatori finanziari MONDIALI con le sue scelte di investimento, in poche parole le sue scelte vengone seguite anche dagli altri.

E' un "opinion maker".

Certo che nel caso si abbia a disposizione abbastanza capitale, in massa critica da poter influenzare i movimenti mondiali, significa avere per le palle il mondo …

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
redna
Inviato: 19/11/2011 10:08  Aggiornato: 19/11/2011 10:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Vari giornalisti della perfida Albione scrivono ora che italiani e greci farebbero meglio a tornare padroni,per modo di dire,della loro moneta.Che carineria.


non è per nulla una cattiva idea dopo quello che scrivono stamattina
cioè di un piano segreto della Germania per commissionare i paesi in crisi


BERLINO - C'è un piano segreto di Berlino per creare un Fondo monetario europeo in grado di soccorrere gli Stati dell'eurozona in preda a gravi difficoltà o crisi del debito sovrano, e di fatto ridurre significativamente la loro sovranità in politica economica e di bilancio in cambio degli aiuti. Lo scrive stamane il quotidiano conservatore britannico The Daily Telegraph, citando un asserito documento di sei pagine in merito stilato dal ministero degli Esteri tedesco. La notizia viene lanciata dal Telegraph proprio mentre il premier britannico David Cameron è in una difficile missione a Berlino, tra contrasti con Angela Merkel sul futuro monetario e politico dell'Europa e affermazioni del ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble secondo cui presto il Regno Unito abbandonerà la sterlina e si unirà all'euro. E intanto la Cancelliera chiede modifiche ai trattati europei, offrendo rinunce tedesche alla sovranità devolvendola all'Europa.

Il fondo monetario europeo, scrive il Telegraph affermando di citare appunto un documento riservato del ministero degli Esteri tedesco, avrà il potere di mettere i paesi in crisi in gestione controllata e di gestire la loro economia. Il documento s'intitola 'Il futuro dell'Unione europea: i necessari miglioramenti di integrazione politica per la creazione di un'unione di stabilità". "Il dibattito sulle modalità di un'unione politica europea deve iniziare non appena si è tracciata la strada per procedere verso un'unione della stabilità", afferma il paper secondo il quotidiano britannico. Il quale sottolinea il timore, specie di Londra, che la posizione tedesca apra la strada sia a una possibilità di default dei paesi in crisi di debito sovrano, sia - con le proposte modifiche ai trattati e la devoluzione di sovranità nazionale all'Europa - alla creazione di un superStato europeo.

Il Telegraph scrive anche che limitare l'effetto delle modifiche dei trattati proposti ai soli dell'Eurozona (ma le modifiche dovrebbero venir approvate da tutti i 27 membri della Ue) renderebbe più facile la ratifica e renderebbe necessari meno referendum. Ciò anche per dissuadere Londra da un referendum sulla Ue, sempre secondo l'interpretazione del quotidiano britannico
(18 novembre 2011)

*******
.............
. Secondo il Telegraph, il documento, chiamato "Il futuro dell’Ue: i necessari miglioramenti di integrazione politica per la creazione di un’Unione di Stabilita", svela che la maggiore economia dell’Ue sta creando le condizioni perché gli altri paesi europei, che sono troppo grandi per essere salvati, possano fare default, andando così in bancarotta. E questo alimenta i timori che "i piani tedeschi per affrontare la crisi dell’eurozona prevedano un’erosione della sovranità nazionale che potrebbe aprire la strada ad un "super stato" europeo con proprie tasse e piani di spesa decisi a Bruxelles". Nel testo si fa anche un riferimento alla modifica dei trattati: "Limitare l’effetto delle modifiche al trattato nei paesi dell’Eurozona renderebbe più facile la ratifica, che tuttavia verrebbe richiesta da tutti gli stati membri (in questo modo sarebbero necessari meno referendum, e questo interesserebbe anche la Gran Bretagna)". Insomma, il Fondo avrebbe il potere di gestire la politica economica e fiscale dello Stato in difficoltà. Il piano viene rivelato nel giorno in cui il premier britannico David Cameron incontra a Berlino il cancelliere tedesco Angela Merkel per parlare delle modifiche da apportare ai trattati europei e di crisi economica


link......

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
ohmygod
Inviato: 19/11/2011 11:37  Aggiornato: 19/11/2011 17:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
psipax
citazione
Che in Italia "le elezioni sono una farsa gestita malamente" invece è e resta un'opinione.
Che per inciso è anche l'opinione che ho io. L'ho espressa molte di volte in molte discussioni. Ma questo non basta per niente a trasformarla in un dato di fatto.

Ciò che per te è una opinione tale resta per te.
Le elezioni sono una farsa e tali restano:magari qualcuno avrebbe preferito una farsa gestita bene.!!!
PORCELLUM et similia sono dati di fatto e tali restano anche se rientrano nella farsa.Se ne deduce che...la tua opinione è un dato di fatto.


citazione
Invece noto come tanta gente sia parecchio svelta a fare questo passaggio, cioè trattare le PROPRIE opinioni come se fossero fatti reali.
Io lo considero un passaggio cretino.

Anche io considero alcuni tuoi passaggi cretini anche se definirli tali resta un controsenso dato che cretino non sei e questo ha a che fare con il "manipolatore" interno del tuo io.

Te ne cito giusto un paio.
Napolitano ha giudicato il "senso complessivo" del voto degli italiani.

Ti è stato chiesto perchè Israele considera l'Iran un suo nemico e la tua risposta è stata
Stai scherzando?
Restando sul banale:
http://www.repubblica.it/2005/j/sezioni/esteri/moriente21/moriente21/moriente21.html
Iran, il presidente sotto accusa
"Voglio un mondo senza Israele"

Forse è per questo che utenti che leggono e che scrivono poco in buonafede affermano:"Del resto che ti aspetti da un ammiratore di Israele?".

Tralasciando il fatto che a volte sposti "ragionamenti" del thread per adattarli al "manipolatore" interno del tuo io.
Questo fa si che una questione secondaria prenda il sopravvento sulla questione primaria.Un po come fanno i troll...e di certo un troll tu non sei...

Citazione
anche se dal tono direi che non sei un mio "estimatore".
(ma ne ho, poi?)

Non si tratta di avere estimatori o meno:il tutto è sempre rapportato alla logica della realtà.Un po come dire che per il Vaticano Voltaire non era un estimatore del Vaticano.
Candide!!!

Ps a proposito del debito pubblico il Costamagna ha affermato che:uno dei motivi per cui abbiamo questo debito altissimo è perchè c'è stato negli anni un trasferimento della ricchezza dello Stato ai cittadini...
però non ha specificato quale ricchezza e quali cittadini...

Ha ragione Chiesa:abbiamo già dato.E' una opinione che rappresenta un dato di fatto.

ohmygod
Inviato: 19/11/2011 12:11  Aggiornato: 19/11/2011 12:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Jurij
citazione
Cliccando sulle nazioni puoi vedere il debito rispetto alle altre.


Difatti anche l'urlante Barnard lo aveva spiattellato raccogliendo il "sorrisetto alla Attivissimo" degli utili idioti presenti nascosti dietro le loro assenze mentali.

ohmygod
Inviato: 19/11/2011 12:41  Aggiornato: 19/11/2011 12:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
ohmygod
citazione
Vari giornalisti della perfida Albione scrivono ora che italiani e greci farebbero meglio a tornare padroni,per modo di dire,della loro moneta.Che carineria.

redna
citazione
non è per nulla una cattiva idea dopo quello che scrivono stamattina.


Infatti è in atto qualcosa che è sfuggito loro di mano e si cerca instacabilmente di correre al riparo nel peggiore,per noi e altri,modo possibile.
Che poi la perfida Albione suggerisca di abbandonare l'euro...un "nemico" che suggerisce questo non potendo urlare W il dollaro.
Mai visto tante guerre senza,per il momento,spargimento di sangue ma che regalano monti di cetrioli.

Jurij
Inviato: 19/11/2011 12:47  Aggiornato: 19/11/2011 12:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
ohmygod
Citazione:
Ha ragione Chiesa:abbiamo già dato.E' una opinione che rappresenta un dato di fatto.

Cavoli se la sottoscrivo questa, adesso è giunta l’ora che i soldi che si sono concentrati in poche mani a partire dagli anni 80 ritornino indietro.
Questo vale per tutti i “manager” e per quelli sopra che li hanno piazzati !

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 19/11/2011 12:51  Aggiornato: 19/11/2011 12:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
ohmygod
Citazione:
Restando sul banale:
http://www.repubblica.it/2005/j/sezioni/esteri/moriente21/moriente21/moriente21.html
Iran, il presidente sotto accusa
"Voglio un mondo senza Israele"

Che roba questa propaganda nei media, sempre pronta a preparare il terreno per la prossima invasione, va a finire che a furia di fare incazzare il mondo, gli usa/ebrei si ritrovano un sacco di gente che gli farà la festa GRATIS !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Pensoso
Inviato: 19/11/2011 14:09  Aggiornato: 19/11/2011 14:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: E' nato il governo Vichy
Che "dietro" al governo Monti, come agli altri governi tecnici del passato (Amato, Ciampi, Dini) ci siano i poteri forti, non ci sono dubbi, poi su come questri in concreto agiscano o guidino le cose, prima dopo e durante, è tutto da vedere. Ma siamo sicuri che siano solo dietro ai governi tecnici, e non anche a quelli eletti democraticamente? O per escluderlo e renderli "belli" ci basta che siano eletti dal popolo?
Poi c'è la piccata disquisizione sul termine "poteri forti", che tutti sanno benissimo a cosa si riferisca, ma da Monti stesso all'utente furbo di qualsiasi sito si vuol far credere di non sapere cosa voglia dire, e se lo si sa, si dice che in Italia non esistono... (come se l'ammettere che sono solo stranieri escludesse che siano poteri forti); lasciando perdere il fatto che esistono, e sono di solito collegati al potere economico dei maggiori gruppi bancari e industriali, pubblici e privati. Poi si adduce che non sono veri poteri forti perchè sarebbero nascosti e non istituzionalizzati. Bella consolazione... non sono istituzionalizzati, quindi non corrisponderebbero alla definizione?!?!?!?

Detto ciò, quell'europarlamentare si scaglia contro i poteri forti euro-tedeschi che guiderebbero per la creazione di governi fantoccio in Grecia e in Italia. Probabile. Ma ho l'impressione che qualcuno, non so se sia il suo caso o di qualcuno che sta dietro di lui, preferirebbe dei poteri forti anglosassoni ed amici, come già ci sono da dopo la seconda guerra mondiale.

Detto anche questo, non è mai stato detto che un ministro italiano debba essere stato eletto in Parlamento, e qualcuno spieghi anche a quell'europarlamentare che in Italia è il Parlamento che decide il governo, e non le elezioni (se non indirettamente e non in via permanente). Il popolo italiano elegge i suoi rappresentanti, che poi non hanno vincolo di mandato, e se le cose cambiano, in assoluto o solo per loro, sono liberi di scegliere il governo come credono. E questo non significa che lo schifoso governo fantoccio sia meglio del primo governo nato dalle elezioni, che a sua volta non è detto che sia sempre meglio di qualsiasi altro governo, per il solo fatto di aver manipolato/convinto gli elettori, nelle ultime ore o negli ultimi decenni, a votare per sè.
Qualcuno spieghi a quell'europarlamentare che se vuole prendersela con chi sceglie di far arrivare il governo fantoccio dei poteri forti euro-tedeschi deve prendersela con 556 deputati e con 281 senatori, ovvero circa il 90% dei rappresentati eletti dal popolo italiano e da cui hanno quindi la delega. Se non lo fa, allora si sottindende che anche dietro al popolo italiano ci sono i poteri forti che gli hanno fatto eleggere proprio quegli 800 parlamentari abbondanti.

Ma chi pensa che verrebbe nominato al governo dopo le elezioni al posto di Monti??!?!? se abbiamo visto che questi tecnici sono dei tecno-prodiani (quindi si suppone anche vicini al centrosinistra) e se abbiamo visto che il centrodestra lo appoggia più che volentieri potendo fare quello che avrebbe voluto fare ma che non poteva fare solo per sua debolezza numerica, e se ci ricordiamo che Tremonti faceva anche lui parte dei famosi poteri forti internazionali?
Sì certo, poi c'è la solita favoletta del povero Berlusconi "scemo del villaggio" che si trova lì per caso...

(uso non improprio di firma)
Pensoso
Inviato: 19/11/2011 14:27  Aggiornato: 19/11/2011 14:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: E' nato il governo Vichy
PORCELLUM et similia sono dati di fatto e tali restano dato che rientrano nella farsa.Se ne deduce che...la tua opinione è un dato di fatto.

-

beh, questo è lampante, una farsa autoevidente...
definita "porcata" dal suo primo firmatario quasi subito... adesso tutti se ne dicono contrari, tranne Lega e PDL che lo dicono solo a giorni alterni...
Legge passata alle "ultime ore" del governo berluscini bis, legislatura 2001-2005, con i voti dell'allora Casa della libertà, ossia anche Casini e Fini che ora dicono di esservi contrari, come se fossero nati contrari a questa legge da loro votata e col loro voto indispensabile.
poi c'è stato il "quasi pareggio" col debole governo Prodi nominato, e qualcuno ha parlato di truffa elettorale per via del software made in Usa....

in qualsiasi momento storico la riforma della legge elettorale sembra una scalata all'Everest senza bombole per la respiraziione in altitudine e senza attrezzatura e corde, a mani nude, praticamente free-climbing.
In quell'esatto momento storico si è fatta una legge elettorale, di cui nessuno aveva mai parlato fino ad allora se non di innumerevoli possibilità tutte diverse e tutte appoggiate da varie parti politiche, in quattro e quattr'otto. E chi s'è visto s'è visto.

(uso non improprio di firma)
Pensoso
Inviato: 19/11/2011 14:32  Aggiornato: 19/11/2011 14:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: E' nato il governo Vichy
non illudiamoci... al massimo c'è una lotta tra poteri forti euro-tedeschi e poteri forti anglosassoni; altro che democrazia, popolo sovrano ecc... purtroppo.

il fatto che il popolo appoggi una delle due parti è poco consolatorio, specie se magari va ad appoggiare, di volta in volta, quella meno conveniente per "sè"

(uso non improprio di firma)
dr_julius
Inviato: 19/11/2011 14:43  Aggiornato: 19/11/2011 15:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: E' nato il governo Vichy
Non ho capito il senso dell'articolo. Non ha principio, non ha fine. Un "riempitivo" per restare sulla attualità.
E' uno sfogo, sostanzialmente un articolo inutile. E demagogico.

Citazione:
Dovrebbe essere chiaro a tutti che non si tratta di un ribaltone, bensì di un'azione estremamente più grave, consistente nell'esautorare completamente il popolo dal diritto di scegliere chi lo governerà e sulla base di quale programma espliciterà il proprio mandato.

Questa è una frase totalmente sbagliata, nella forma e nella sostanza.
Devo un minimo argomentare, per non sembrare un troll:
1. in Italia il "popolo" non sceglie e non ha mai scelto il governo. Questa è la affermazione demagogica di Berlusconi, "sospensione della democrazia", ma in realtà noi votiamo i Parlamentari e il Governo si forma in Parlamento e non nelle urne.
2. il programma su cui si eserciterà il mandato è, come in TUTTI i Governi, formalmente sotto il controllo delle Camere Parlamentari. Infatti se sfiduciano il Governo, quello và dritto dritto a casa.

EDIT:
PS: non ho letto tutti i commenti, mi scuso se qualcuno ha già ripetuto le stesse affermazioni.
Mi rendo conto solo ora che si era già discusso con Pispax di questo (ci ho messo un po' a leggere, circa un'ora).

Ho solo da aggiungere una considerazione: perchè vi sconvolge che Monti o Papademos siano strettamente collegati alle banche?
Tanto per dire, Gianni Letta: ha fatto l’international advisor per Goldman Sachs, proprio come Mario Monti, dal 2007, nonostante il ruolo di governo.
E non ditemi che pensate Prodi o Berlusconi non fossero legati al sistema bancario... né Gelli, né Andreotti... insomma trovatemi in Italia un politico di governo importante che non fosse legato ad un qualche potere bancario!


Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
dr_julius
Inviato: 19/11/2011 15:58  Aggiornato: 19/11/2011 15:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: E' nato il governo Vichy
Qualcuno vuole invece fare un confronto con il momento storico tra questo governo Monti italiano e il governo spagnolo dei tecnocrati di Franco?
(io non sono all'altezza, ma lancio lo spunto)

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Pyter
Inviato: 19/11/2011 16:34  Aggiornato: 19/11/2011 16:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: E' nato il governo Vichy
Dr Julius, qua ci stiamo dimenticando una questione non di secondaria importanza, in un paese democratico e istituzionalista credente come il nostro:

dopo le elezion, il popolo sovrano non solo elegge il parlamento, ma decide anche da chi dovrà essere formato il governo: in genere, da chi ha VINTO le elezioni, in genere: dal partito di maggioranza, o comunque della parte vincitrice.

O forse che mi si viene a dire che improvvisamente neanche la maggioranza non conti più?

Cribbio, ma allora è giusto parlare di golpe.

E se non fosse così, allora, come dicevano i Rokes, ma che golpe abbiamo noi?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
ohmygod
Inviato: 19/11/2011 16:34  Aggiornato: 19/11/2011 16:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Diciamo,se possibile,che è una frase sbagliata a metà difatti il popolo non è stato esautorato dal diritto di scegliere chi lo governa;bensì è stato esautorato dal diritto di scegliere i parlamentari che avrebbero dovuto formare il nuovo governo.

Tutto ciò grazie a Berlusconi che,non firmando subito le dimissioni, ha tecnicamente permesso che la legge di Stabilità fosse approvata dal Parlamento come chiedeva il Presidente della Repubblica e come chiedevano i mercati, le borse, gli speculatori, le agenzie di rating.

Data la farsa la sostanza non cambia difatti al governo abbiamo dei tecnici,per modo di dire dato che rappresentano la più alta vetta conflittuale con i propri interessi.

Data la farsa la sostanza non cambia dato che il loro programma,sconosciuto al popolo,sarà approvato da parlamentari che non avrebbero dovuto stare in parlamento.PP Parlamentari Pilateschi.

Definirla farsa costituisce un suicidio mentale.
Di solito una riunione di volpi costituisce sempre un danno per le galline.

Pyter
Inviato: 19/11/2011 16:46  Aggiornato: 19/11/2011 16:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: E' nato il governo Vichy
Tutto ciò grazie a Berlusconi che,non firmando subito le dimissioni, ha tecnicamente permesso che la legge di Stabilità fosse approvata dal Parlamento come chiedeva il Presidente della Repubblica e come chiedevano i mercati, le borse, gli speculatori, le agenzie di rating.


Quindi, tecnicamente, potrebbe non essere un golpe, ma politicamente lo è, perchè le decisioni del primo ministro sono state forzate da "questioni esterne al parlamento stesso", perchè di democrazia parlamentare( sic!) si tratta.

O forse non c'è più democrazia parlamentare?

Cribbio, ma allora è un golpe!

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 19/11/2011 16:50  Aggiornato: 19/11/2011 16:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: E' nato il governo Vichy
Non ho capito il senso dell'articolo. Non ha principio, non ha fine. Un "riempitivo" per restare sulla attualità.

Uguale uguale precisa precisa alla democrazia parlamentare.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
ohmygod
Inviato: 19/11/2011 16:51  Aggiornato: 19/11/2011 16:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Caro Pyter per questo ho detto definirla farsa costituisce un suicidio mentale.
Ma daltronde,per alcuni,le farse costituiscono una opinione e non un dato di fatto.

Bellaciao
Inviato: 19/11/2011 16:58  Aggiornato: 19/11/2011 16:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 72
 Re: E' nato il governo Vichy
Tutti i nostri ragionamenti si basano sul vuoto.
Oggi è arrivata la conferma che l'euro e l'Europa non hanno futuro, come, mettendo le mani avanti, ha prudentemente cominciato a far balenare Mario Draghi.
Riflettete su quello che ho appena letto in un commento su OccupyWallSt inviato da un americano ben informato.

"Il governo cinese ha trovato il modo per combattere la globalizzazione e rendere nello stesso tempo l’economia sostenibile. Ha deciso, infatti, di rendere il lavoro meno pesante e concedere stipendi più alti al lavoratori.
Questa decisione è stata presa considerando che, se l’occidente continua a sfruttare i lavoratori , nessuno compra più i prodotti cinesi. Con il nuovo sistema invece i lavoratori cinesi guadagneranno di più e acquisteranno i loro stessi prodotti".

Faranno tutto da soli dunque. Produrranno tutto quello che occorre al popolo cinese per vivere bene. Saranno più ricchi e non avranno più bisogno di nessuno. La loro economia diventerà sostenibile, mentre quella occidentale sparirà dalla faccia della Terra.
Ancora una volta ci hanno dimostrato la loro superiorità.

ohmygod
Inviato: 19/11/2011 17:22  Aggiornato: 19/11/2011 17:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Anche i cinesi si incazzano. La fabbrica si sposta da dove il lavoro costa poco a dove costa pochissimo: proteste e scontri

http://www.liberazione.it/news-file/Anche-i-cinesi-si-incazzano.htm

black
Inviato: 19/11/2011 17:34  Aggiornato: 19/11/2011 17:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2009
Da:
Inviati: 844
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Tutti i nostri ragionamenti si basano sul vuoto.
Oggi è arrivata la conferma che l'euro e l'Europa non hanno futuro, come, mettendo le mani avanti, ha prudentemente cominciato a far balenare Mario Draghi.
Riflettete su quello che ho appena letto in un commento su OccupyWallSt inviato da un americano ben informato.

"Il governo cinese ha trovato il modo per combattere la globalizzazione e rendere nello stesso tempo l’economia sostenibile. Ha deciso, infatti, di rendere il lavoro meno pesante e concedere stipendi più alti al lavoratori.
Questa decisione è stata presa considerando che, se l’occidente continua a sfruttare i lavoratori , nessuno compra più i prodotti cinesi. Con il nuovo sistema invece i lavoratori cinesi guadagneranno di più e acquisteranno i loro stessi prodotti".

Faranno tutto da soli dunque. Produrranno tutto quello che occorre al popolo cinese per vivere bene. Saranno più ricchi e non avranno più bisogno di nessuno. La loro economia diventerà sostenibile, mentre quella occidentale sparirà dalla faccia della Terra.
Ancora una volta ci hanno dimostrato la loro superiorità.

e bhè li voglio proprio vedere a consumare come gli americani...ma chi le dice ste fregnaccie?

Jurij
Inviato: 19/11/2011 18:42  Aggiornato: 19/11/2011 18:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
Bellaciao
Citazione:
Faranno tutto da soli dunque. Produrranno tutto quello che occorre al popolo cinese per vivere bene. Saranno più ricchi e non avranno più bisogno di nessuno. La loro economia diventerà sostenibile, mentre quella occidentale sparirà dalla faccia della Terra.
Ancora una volta ci hanno dimostrato la loro superiorità.

Superiorità?
A fare cosa?
A fare figli?
Il recupero che hanno fatto sul mondo occidentale è stato fatto grazie allo “schiavismo più duro” (rispetto all’occidente) usato in quella nazione.

Incredibile, quando lo si leggeva sui libri riguardo alla guerra civile negli usa si pensava “ma come è stato possibile” schiavi nei campi di cotone?
Almeno loro li trattavano bene perché lo schiavo doveva rendere e per farlo non doveva ammalarsi.

Invece adesso?… eh che cavoli, questi disgraziati che per un nulla lavorano in mezzo ai veleni più micidiali.

Il peggio è che con il mercato libero ci hanno messo in competizione con le 16 ore di lavoro e la ciotola di riso, ma a nessun socialista (europeo)è venuto in mente di alzare un dito per difendere i lavoratori europei.

In Svizzera i sindacati hanno appoggiato la libera circolazione per lavoro delle persone e adesso vi è un fortissimo dumping salariale anche in questa “ricca” (solo per pochi) nazione.
Solo adesso si chiedono quali misure andrebbero adottate.
Io una misura l’avrei, calci nel sedere a quei sindacati che si sono mostrati inutili.

p.s. Dov'è la visione dei nostri dirigenti?
Come cavolo pagheremo la radiolina da 2 euro se nessuno più ha un lavoro?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Cassandra
Inviato: 19/11/2011 19:36  Aggiornato: 19/11/2011 19:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Faranno tutto da soli dunque. Produrranno tutto quello che occorre al popolo cinese per vivere bene. Saranno più ricchi e non avranno più bisogno di nessuno. La loro economia diventerà sostenibile, mentre quella occidentale sparirà dalla faccia della Terra.


hahahaaaaaa mi sbellico!!!

Poi dopo mi spieghi come fanno due miliardi di cinesi a prosperare e a farsi ricchi, nei secoli dei secoli, senza petrolio, senza più materie prime, senza risorse eccetera. No, sai, perché prima di sparire la civiltà occidentale ha consumato tutto quel che c'era da consumare e che non si rigenera neanche in un miliardo di anni.

Magari andranno su Plutone a scavare... ammesso che abbiano ancora abbastanza carbone per far andare le astronavi a vapore...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
costa66
Inviato: 19/11/2011 21:01  Aggiornato: 19/11/2011 21:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2010
Da:
Inviati: 125
 Re: E' nato il governo Vichy
Qualcuno ha usato il buon senso e ha DENUNCIATO Napolitano e CO per alto tradimento ai Carabinieri:
http://www.altrainformazione.it/wp/2011/11/19/denuncia-per-alto-tradimento/

Bellaciao
Inviato: 20/11/2011 12:00  Aggiornato: 20/11/2011 12:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 72
 Re: E' nato il governo Vichy
Non è come dici, Cassandra. Le risorse energetiche della Russia e di molti Paesi Arabi basteranno almeno per altri 50 anni e la Cina possiede il 90% delle materie nobili, quelle che vengono adoperate per costruire i cellulari e i PC.
Per mezzo secolo dunque andranno avanti. Oltre questo lasso di tempo è inutile fare previsioni.
Comunque questa non è una battuta di Crozza, ma una notizia che ho recepito via Internet e ho sottoposto all'attenzione degli utenti di Luogocomune. Non vedo, pertanto, perché dovresti sbellicarti dalle risate.
Dobrebbe risultare più proficuo, a mio parere, parlare di tutte le notizie di cui si viene in possesso con una discussione serrata, ma senza preconcetti. Non credi?

Pispax
Inviato: 20/11/2011 17:25  Aggiornato: 20/11/2011 18:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
ohmygod


Citazione:
Citazione:
Tralasciando il fatto che a volte sposti "ragionamenti" del thread per adattarli al "manipolatore" interno del tuo io.


Hai colto in pieno il problema. I "manipolatori dell'Io".
Che siamo tutti molti molto bravi a riconoscere negli altri.

Io per esempio di manipolatori dell'io ne ho a dozzine.
Come tutti.
Solo che li conosco, li riconosco e li sto eliminando uno a uno. Compreso quelli del mainstream della cd. "contro-informazione".
(Si, c'è anche la contro-informazione mainstream. Pensavi che il fenomeno si limitasse all'informazione ufficiale?)

Tu puoi dire di fare altrettanto?





Citazione:
Questo fa si che una questione secondaria prenda il sopravvento sulla questione primaria.


Primario e secondario sono legati proprio ai manipolatori dell'io, almeno negli esempi che stai portando.
Nel senso che sono legati ai TUOI manipolatori dell'io.
(E sia chiaro che non sto "rimandando al mittente" nessuna "accusa". Sto illustrando un concetto. Si suppone che tutti quanti siamo qui proprio per combattere i propri manipolatori)


ESEMPIO UNO.

Hitler (che ci sta sempre bene) fin dai suoi primi discorsi rivendicava il "diritto naturale" della Germania a annettersi l'Austria. Che l'Austria aveva senso di esistere solo come provincia tedesca, e non come stato autonomo.
Se qualcuno avesse chiesto a Dolfuss perché considerava Hitler come suo nemico, lui avrebbe risposto con molta semplictà che era perché Hitler si dichiarava espressamente suo nemico e metteva in opera azioni per distruggere lo stato austriaco.
(E infatti fu assassinato da un complotto nazista).

Direi che questa affermazione di Dolfuss è evidente, ben motivata e in quanto tale anche innegabile.
C'è un solo modo per poter negare l'evidenza di questa affermazione: avere un "manipolatore dell'io" che ti spinga a pensare che sia giusto che la Germania nazista si annetta l'Austria.
I manipolatori sono strumenti potenti: riescono anche a cancellare l'evidenza.


ESEMPIO DUE.

Esaminiamo questa affermazione:

"Abbiamo fatto benissimo a prenderlo a ceffoni. Stava importunando e mettendo in imbarazzo la nostra amica, che è candida come un giglio e che viene messa profondamente a disagio da approcci di questo tipo".

A parte l'idiozia dell'esempio - che tanto è solo un esempio - quella frase ti fornisce tutti gli elementi necessari al giudizio: una ragazza molto timida, un gruppo di cari amci molto protettivi nei suoi confronti, un galletto di periferia importuno e molesto.

Ma quello che viene raccontato è vero?
In questo caso NON E' parlare di "questioni secondarie" il sottolineare che quella ragazza si chiama Ilona Staller, che "lo sconosciuto" in realtà ha girato con lei molti film - anche se era difficile ricordarsene, mescolato com'era in quel canneto di fave sia umane che animali - e che si era avvicinato solo per salutarla e chiederle da accendere.

C'è un solo modo per considerare questa affermazione come una "questione secondaria": avere un "manipolatore dell'io" che ti spinge a pensare che sia giusto che quel tipo sua stato preso a schiaffi, quindi tutto il resto non ha importanza. Neppure i fatti reali.
In questo caso, visto che "è giusto" che quel tale sia stato preso a schiaffi, la cosa "in-giusta" è semmai la sua eventuale reazione. Lui doveva prendersi gli schiaffi e zitto.




Se riprendi in mano la domanda "perchè Israele considera l'Iran un suo nemico?" e la esamini senza tener di conto i tuoi manipolatori dell'io, vedi che la risposta è assolutamente esauriente.
Sotto la dittatura pahalaviana l'Iran aveva riconoscito Israele, e non portava avanti politiche anti-israeliane. In quel periodo Israele considerava l'Iran come amico.
Con l'avvento della dittaura khomeinista uno dei primi atti internazionali del regime fu di disconoscere quel riconoscimento, e di iniziare a politiche attive(*) anti-israeliane.
Da quel momento in poi Israele ha iniziato a considerare l'Iran come suo nemico.
Non ci sono particolari ragioni "storiche". L'articolo che ti ho linkato parla di questa seconda linea politica.


Ora, l'ovvietà di questo ragionamento è talmente tanto evidente che ci si stupisce che debba essere sottolineato.
C'è una sola condizione per cui l'ovvietà dell'affermazione non viene riconosciuta come tale: avere un manipolatore dell'io che ti spinge a pensare che sia giusto che le nazioni debbano dichiararsi nemiche di Israele, e di conseguenza la cosa ingiusta è che Israele si ribelli a questo stato di cose e si permetta di considerare questi stati come "suoi nemici".

(E a volte questi manipolatori sono talmente tanto potenti che ti spingono a considerare chiunque sottolinei queste OVVIETA'... come un "amico di Israele", dando ovviamente al termine una caratteristica estremamente negativa.
Un po' come l'"amico dei negri" che usavano nel Ku Klux Klan.
Insomma: siccome c'è qualcuno che si permette di contraddire il manipolatore dell'io, questo qualcuno va insultato nel peggior modo che ci venga in mente.
Oltretutto è bello notare come la scelta dell'insulto possa dare così tante informazioni su chi ti sta insultando.)




Allo stesso modo, l'articolo di Cedolin viene osannato da tutti quelli che - per l'appunto - considerano la democrazia "una farsa".
Questo è possibile solo perché Cedolin ha costruito la sua tesi su un'affermazione menzognera.
Lui parla di un processo che chiama "democrazia" e che definisce candida come un giglio (con un Governo Monti che rovina questo splendido candore, in modo addirittura peggiore di un "ribaltone") mentre in realtà il suo nome è Ilona Staller (**).

E' una "questione secondaria" sottolineare questo fatto?
Se hai un manipolatore dell'io che ti spinge a consideraer giusta la tesi di Cedolin a prescindere dai fatti reali, allora lo è di sicuro.

Se invece questi manipolatori non ce li hai, puoi permetterti di prendere in considerazione i fatti reali e analizzarli. In questo modo riesci a riconoscere quella tesi per quello che è: una specie di propaganda minzoliniana di diversa matrice.










(*) La differenza la fanno le politiche, non le dichiarazioni. Per esempio la Giordania si è dichiarata fin dall'inizio acerrima nemica di Israele, ma le sue politiche attive anti-israeliane sono stata sempre ben al di sotto di quello che dicevano le sue dichiarazioni. Persino quando era in guerra. E infatti il termine "nemico" nei confronti della Giordania è sempre stato usato con grandissime virgolette.

(**) Sfido CHIUNQUE, e in particolar modo i tanti detrattori della "democrazia", a definire la cosa che stanno combattendo.
I tanti tentativi che ho letto finora mi hanno fatto morir dal ridere. I più evoluti al massimo si sono spinti a spiegare la parola, non il concetto. Figuriamoci poi gli altri.

incredulo
Inviato: 20/11/2011 19:24  Aggiornato: 20/11/2011 19:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:

Sfido CHIUNQUE, e in particolar modo i tanti detrattori della "democrazia", a definire la cosa che stanno combattendo.

Combattendo?

Chi sta combattendo cosa?

Non c'è bisogno di combattere, ci si rende conto della "Farsa" e si smette di credere a quello in cui tu ancora credi e ci si comporta di conseguenza.

Anche perchè col tempo la parola "credere" inizia a diventare sospetta.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
nana
Inviato: 20/11/2011 19:28  Aggiornato: 20/11/2011 19:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 41
 Re: E' nato il governo Vichy
Grazie di esistere, Pispax.

Jurij
Inviato: 20/11/2011 22:00  Aggiornato: 20/11/2011 22:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
Pispax
Citazione:
Sotto la dittatura pahalaviana l'Iran aveva riconosciuto Israele, e non portava avanti politiche anti-israeliane.

Da quando in qua garantire la propria sovranità sul proprio territorio significa politica antiisraeliana?

Com’è possibile che una sola nazione in mezzo ad una grande regione come il medio oriente possegga da sola dalle 200 alle 300 testate atomiche e per giunta per esclusiva?

http://www.fisicamente.net/ISR_PAL/index-1215.htm

Inoltre la stessa nazione continua ad espandersi rubando letteralmente territorio ad una popolazione che viene scacciata con le buone (bulldozer) o con le cattive (F 16 e Apache).

O Israele cambia la sua mentalità, oppure imploderà presto o tardi perché la ”carota del sionismo” inizia a puzzare pure per le nuove generazioni israeliane, soprattutto per quelle arabe.

Gli studenti ebrei nei loro anni sabbatici girano il mondo e non è possibile che nessuno gli “sputi” in faccia la realtà delle cose e l’idea che il mondo ha di questa nazione.

p.s. Scusate l'ot, ma questa storia che adesso devono andare anche in Iran a fare puttanate non mi va giù !

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Pispax
Inviato: 20/11/2011 22:36  Aggiornato: 20/11/2011 22:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
incredulo


Citazione:
Citazione:

Sfido CHIUNQUE, e in particolar modo i tanti detrattori della "democrazia", a definire la cosa che stanno combattendo.

Combattendo?

Chi sta combattendo cosa?

Non c'è bisogno di combattere, ci si rende conto della "Farsa" e si smette di credere a quello in cui tu ancora credi e ci si comporta di conseguenza.


Perfetto.
Ora dimmi CHE COS'E' quella cosa che tu definisci "farsa".
Sia dal punto di vista descrittivo che dal punto di vista prescrittivo.
Una volta che mi hai dato la TUA definizione di democrazia (com'è chiaro sto parlando della democrazia REALE, non della democrazia IDEALE), spiega per quali motivi TU la consideri una "farsa".


Perché definire una "farsa" una cosa che non si sa neppure dire che COS'E', è chiaro che è una solenne buffonata.
Io non ti considero un buffone, quindi ho la certezza che tu sappia esattamente di cosa stai parlando.
Hai in mente la democrazia com'è e la democrazia come dovrebbe REALISTICAMENTE essere, hai una visione estremamente chiara di quanto grandi siano le distanze fra le due cose, sei consapevole almeno a grandi linee dei motivi per cui queste distanze esistono - sia quelli tecnici che quelli politici che quelli filosofici - e quindi hai ottimi e motivati elementi per considerare tutta la faccenda, secondo il TUO punto di vista, una "farsa".

Vista la chiarezza del tuo pensiero, penso che in meno di 20 minuti potrai illustrarli con semplicità a tutti quanti noi.
Grazie.

Pispax
Inviato: 20/11/2011 22:45  Aggiornato: 20/11/2011 22:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Jurij


Citazione:
Citazione:
Sotto la dittatura pahalaviana l'Iran aveva riconosciuto Israele, e non portava avanti politiche anti-israeliane.


Da quando in qua garantire la propria sovranità sul proprio territorio significa politica antiisraeliana?

Com’è possibile che una sola nazione in mezzo ad una grande regione come il medio oriente possegga da sola dalle 200 alle 300 testate atomiche e per giunta per esclusiva?


Guarda che la domanda di cui ohmygod contestava la risposta era: "perchè Israele considera l'Iran un suo nemico?"

Hai chiaro qual'è il soggetto della frase?
Ti è chiaro che NON ci si sta chiedendo perché l'Iran considera Israele il suo nemico, ma ci si sta chiedendo perché ISRAELE considera l'IRAN suo nemico?


Capisco che rispondere a questa domanda per molte persone sia difficile, e quindi devono inventarsi una risposta a UN'ALTRA domanda, che non sia questa.
Non riesco a trovare altre spiegazioni. Il senso della domanda a cui rispondere era molto chiaro.
E tu non sei uno stupido.






Sai, dice che per combattere i "manipolatori dell'io" possano essere utili grandi dosi di vitamina C.
Io fossi in te ci penserei.

incredulo
Inviato: 21/11/2011 3:51  Aggiornato: 21/11/2011 4:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Pispax

Vista la chiarezza del tuo pensiero, penso che in meno di 20 minuti potrai illustrarli con semplicità a tutti quanti noi.

Piantala coi giochini Pispax, non sono un bambino e neanche tu penso quindi sai PERFETTAMENTE cosa intendo cosi' come lo sanno tutti coloro che hanno vissuto abbastanza a lungo per rendersene conto.

Mi ci vogliono meno di venti minuti per esprimere che, l'idea delle decisioni in mano al popolo sia UNA SOLENNE BUFFONATA.

Il POPOLO non decide assolutamente niente sulle questioni CHE REALMENTE CONTANO.

Vota dei rappresentanti, i quali NON SI DIVIDONO in "buoni" e "cattivi".

I rappresentanti NON DECIDONO esattamente come il popolo sulle questioni che REALMENTE CONTANO.

Decidere la direzione ed il modello economico di riferimento, se usare energie rinnovabili o meno, se fare sperimentazioni di medicina alternativa, decidere di rimanere NEUTRALI in politica estera, in TUTTE queste questioni i politici eletti NON DECIDONO UNA BENEAMATA FAVA.

Ratificano decisioni GIA' PRESE da altri personaggi, soggetti CHE NON APPAIONO MAI sotto ai riflettori.

Ti sembrano motivi sufficienti per definire il tutto una FARSA?

O per ammetterlo devi leggerlo su una "fonte" per te affidabile?

O scrivere milioni di bit tirando in ballo motivi filosofici, etici, storici, propagandistici, escatologici, legali e politici per confondere le idee su di una REALTA' COSI' EVIDENTE?.

A che pro Pispax?

Cui prodest?

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Pispax
Inviato: 21/11/2011 5:24  Aggiornato: 21/11/2011 5:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Quindi, se ho capito bene, il problema è che il popolo non decide.
Elegge rappresentanti che però non decidono neppure loro, perché le decisioni "vere" vengono prese "da altri".
Gli Incappucciati.

A parte che c'è tutto un sistema di tangenti messo lì solo per smentire la tua affermazione, su questa roba potremmo sbizzarrirci parecchio.

Perché neppure gli Incappucciati in realtà decidono: si limitano a fare le cose che gli dicono quelli del NWO.
Ma neppure quelli del NWO decidono: si limitano a fare le cose che gli dicono i Sionisti Mondiali.
Ma neppure i Sionisti Mondiali decidono: si limitano a fare le cose che gli dicono i Rettiliani.


Come vedi, si può sempre introdurre un ulteriore, ipotetico gradino.
Se continuiamo a seguire la strada della paranoia non se ne scappa più. Come possono ben testimoniare tutti gli psichiatri che trattano i paranoici, peraltro.


Secondo me ha ragione Makkox: sterminamo i Klingon, quelli che "stanno dietro" ai Rettiliani. Fino all'ultimo klingon, tutti morti.

E che non se ne parli più.

incredulo
Inviato: 21/11/2011 5:41  Aggiornato: 21/11/2011 5:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Quindi, se ho capito bene, il problema è che il popolo non decide. Elegge rappresentanti che però non decidono neppure loro, perché le decisioni "vere" vengono prese "da altri". Gli Incappucciati. A parte che c'è tutto un sistema di tangenti messo lì solo per smentire la tua affermazione, su questa roba potremmo sbizzarrirci parecchio. Perché neppure gli Incappucciati in realtà decidono: si limitano a fare le cose che gli dicono quelli del NWO. Ma neppure quelli del NWO decidono: si limitano a fare le cose che gli dicono i Sionisti Mondiali. Ma neppure i Sionisti Mondiali decidono: si limitano a fare le cose che gli dicono i Rettiliani. Come vedi, si può sempre introdurre un ulteriore, ipotetico gradino. Se continuiamo a seguire la strada della paranoia non se ne scappa più. Come possono ben testimoniare tutti gli psichiatri che trattano i paranoici, peraltro. Secondo me ha ragione Makkox: sterminamo i Klingon, quelli che "stanno dietro" ai Rettiliani. Fino all'ultimo klingon, tutti morti. E che non se ne parli più.

Questo sistema, quello di dare del paranoico e del pazzo a chi non è ALLINEATO con la realtà che VIENE PROPAGANDATA è un sistema classico usato da Piero Angela e da Debunker a CORTO DI ARGOMENTAZIONI.

Oggi constato che è anche il TUO PENSIERO.

Il tenore della tua risposta è questo.

Comincio a pensare che NON SIA PROPRIO UN CASO.

Stammi bene Pispax, continua pure a difendere le cose in cui credi.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Jurij
Inviato: 21/11/2011 6:47  Aggiornato: 21/11/2011 6:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
Pispax
Citazione:
Hai chiaro qual'è il soggetto della frase?
Ti è chiaro che NON ci si sta chiedendo perché l'Iran considera Israele il suo nemico, ma ci si sta chiedendo perché ISRAELE considera l'IRAN suo nemico?

Un adulto, istruito nella lotta corpo a corpo, con un mitra e delle bombe a mano, intorno a lui ha alcuni bambini di 5 anni senza nemmeno i sassi da tirare, ma quali nemici ci possono essere?

Troppo comoda la posizione d’ Israele, non discute con nessuno perché detta con le sue atomiche (e con l’aiuto degli usaegetta) la legge del più forte.

Adesso se qualcun altro può disporre di un “qualcosina” (mezza dozzina d’atomiche) di simile allora subito a sbandierare il pericolo…

Il pericolo è unicamente nella mentalità israeliana, lì si che ci sarà sempre un pericolo, come quando entri in una qualsiasi associazione e arrogantemente vuoi cambiare tu da solo tutte le regole senza rispettare il parare degli altri, ecco cos’è il nemico d’Israele, il suo fantasma dell’arroganza!

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
ostix
Inviato: 21/11/2011 10:58  Aggiornato: 21/11/2011 10:58
So tutto
Iscritto: 4/7/2011
Da:
Inviati: 18
 Re: E' nato il governo Vichy
Vorrei portare la mia esperienza a sostegno di Pispax...
Sulla questione Palestinese:
Ho pasato tutti gli anni 80 a manifestare a sostenere incondizionatamente la questione palestinese e a condannare la condotta di Isralele...
Poi a metà degli anni 90 mi è capitato di stare nella regione per + di un mese
e ho girato quasi tutta la zona, allora ho capito che le cose non erano cosi semplici e che c'è molta strumentalizzazione specialmente da parte araba...
certo Israele non mi è ancora simpatico ma non me la sento neanche più di difendere incondizionamente gli stati confinanti e per quanto riguarda la questione palestinese c'è sicuramente una grossa responsabilità degli israeliani ma anche i palestinesi hanno fatto la loro parte ...

Malcico
Inviato: 21/11/2011 12:19  Aggiornato: 21/11/2011 12:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2011
Da:
Inviati: 217
 Re: E' nato il governo Vichy
cit.

allora ho capito che le cose non erano cosi semplici e che c'è molta strumentalizzazione specialmente da parte araba... certo Israele non mi è ancora simpatico ma non me la sento neanche più di difendere incondizionamente gli stati confinanti e per quanto riguarda la questione palestinese c'è sicuramente una grossa responsabilità degli israeliani ma anche i palestinesi hanno fatto la loro parte ...


Beato te che ti sei ricreduto così facilmente. Sono stato anch'io lì, se vuoi ti dico cosa ho visto e perchè i governi israeliani hanno torto marcio.

“Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.” Philip K. Dick
ostix
Inviato: 21/11/2011 13:22  Aggiornato: 21/11/2011 13:22
So tutto
Iscritto: 4/7/2011
Da:
Inviati: 18
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Beato te che ti sei ricreduto così facilmente. Sono stato anch'io lì, se vuoi ti dico cosa ho visto e perchè i governi israeliani hanno torto marcio.


Non ho detto che mi sono ricreduto e che gli isrealiani hanno ragione, ma che le cose non sono così semplici...
le mie simpatie vanno comunque ai palestinesi, ma non me la sento più di sostenerli senza riserve, sopratutto la mia simpatia per gli stati confinanti (Giordania, Egitto, Siria ecc.) la misuro con molta più cautela...

ohmygod
Inviato: 21/11/2011 15:43  Aggiornato: 21/11/2011 16:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
psipax
citazione
Hai colto in pieno il problema. I "manipolatori dell'Io".
Che siamo tutti molti molto bravi a riconoscere negli altri.

Io per esempio di manipolatori dell'io ne ho a dozzine.
Solo che li conosco, li riconosco e li sto eliminando uno a uno. Compreso quelli del mainstream della cd. "contro-informazione".Pensavi che il fenomeno si limitasse all'informazione ufficiale?

Noto che l'idiosincrasia sta lacerando i confini del tuo essere.
A quanto sembra,e non avevo dubbi, di "manipolatori interni dell'io" ne hai-ne hai avuto a dozzine.
Non sta a me sindacare che li conosci,li riconosci e li stai eliminando uno a uno, anche se da ciò che ti dettano viene fuori che persino la tua comica arroganza è sotto la loro giurisdizione.

Si c'è anche la contro-informazione mainstream credevi di essere l'unico ad averlo notato?

ohmygod
citazione
Anche io considero alcuni tuoi passaggi cretini anche se definirli tali resta un controsenso dato che cretino non sei e questo ha a che fare con il "manipolatore" interno del tuo io.

Te ne cito giusto un paio.
Napolitano ha giudicato il "senso complessivo" del voto degli italiani.
Ti è stato chiesto perchè consideri l'Iran un nemico di Israele...la descrizione nella risposta al perchè

psipax
citazione
Primario e secondario sono legati proprio ai manipolatori dell'io, almeno negli esempi che stai portando.
Nel senso che sono legati ai TUOI manipolatori dell'io.
(E sia chiaro che non sto "rimandando al mittente" nessuna "accusa". Sto illustrando un concetto. Si suppone che tutti quanti siamo qui proprio per combattere i propri manipolatori)

Esempi....
Gli esempi che hai riportato...
Il mio discernimento si è rifiutato di accettarli in quanto esempi di logica rapportati alla ragione unilaterale.Il tuo discettare è fine a te stesso.

ohmygod
citazione
Quando ti è stato posta la domanda del perchè consideri l'Iran un nemico per Israele
non hai trovato di meglio che riportare questo:
Stai scherzando?
Restando sul banale:
http://www.repubblica.it/2005/j/sezioni/esteri/moriente21/moriente21/moriente21.html

Repubblica.Uno dei manipolatori interni dell'io.
Che fra le varie manipolazioni a uso propagandistico dipingeva:"Ahmadinejad ha affermato che Israele deve essere cancellato dalla mappa del mondo, aggiungendo che qualsiasi Paese arabo osasse riconoscerlo, "brucerà nelle fiamme della rabbia della nazione islamica".
Il proposito di "cancellare Israele dalla mappa del mondo" è stato inoltre ribadito più volte con *slogan scritti sui missili balistici* iraniani fatti regolarmente sfilare durante le parate militari. L'ultima volta che ciò è avvenuto, il mese scorso, gli addetti militari dei Paesi europei, tra i quali quello italiano, hanno abbandonato per protesta la manifestazione, alla quale erano stati invitati.

Un po come avere un manipolatore dell'io che spinge il popolo a pensare che sia giusto-che le nazioni siano nel giusto quando dichiarano guerra all'Iran-all'Iraq-allaLibia-all'Afghanistan.
Lapalissiano.

*Almeno una foto di questi missili la potevano mettere anche per controbilanciare le foto apparse in rete dei ragazzini israeliani che appongono le firme sotto a beneauguranti messaggi sui missili lanciati verso la Palestina.*
Già la scuola dell'odio.

Comunque
Come ormai sappiamo da un po', il MEMRI, acronimo di Middle East Media Research Institute [Istituto di Ricerca sui Media del Medio Oriente, che fornisce a tutti i media occidentali le traduzioni dal Medio Oriente, NdT], è specializzato in disinformazione distorcendo le traduzioni dei mezzi di stampa e audiovisivi che provengono dai media iraniani, turchi e arabi.

Essenzialmente, ciò che MEMRI fa è cambiare il contesto delle notizie tramite traduzione errata e decontestualizzazione. Chiamatela perdita di MEMoRIa, lo stritolamento intenzionale dei media. MEMRI ha fatto questo al presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad trasformando un discorso pronunciato nel 2005 in un'invettiva razzista e genocida. MEMRI ha compiuto questo tramite traduzione errata. Non passa giorno senza che assistiamo ai media corporativi...

che affermano come Ahmadinejad desideri cancellare Israele dalla mappa geografica. Nei fatti, Ahmadinejad ha detto che il “regime che sta occupando Qods [Gerusalemme] deve essere eliminato dalle pagine della storia”. Non ha detto che Israele deve essere cancellato dalla mappa geografica. Ma questa bugia costruita è ripetuta costantemente dai mezzi corporativi ed ora è accettata come dato di fatto.

Ad inizio settimana, quando il premier israeliano Olmert ha incontrato Bush, ancora una volta abbiamo sentito questa bugia deposta dal MEMRI. Olmert “ha dichiarato di voler discutere con il sig. Bush della minaccia verso Israele da parte dell'Iran, il cui il presidente ha dichiarato che Israele deve essere ‘cancellata dalla mappa’” riporta Associated Press. “Mr. Bush ha risposto che guarda alle dichiarazioni dell'Iran come ’seria minaccia’ ad Israele e che ‘tutte le opzioni sono sul tavolo’ per assicurarsi che l'Iran non sviluppi un'arma nucleare". In altre parole, Olmert ha usato la bugia del MEMRI come la pietra angolare per la sua argomentazione che l'Iran deve essere attaccato e Bush ha acconsentito. Non è passato molto da quando i neocon hanno messo su bugie simili circa Saddam Hussein, bugie che finora hanno provocato l'omicidio di più di 750.000 Iracheni.

Di questo,se ricordo bene, se ne è discusso anche su Luogocomune.

E a volte questi manipolatori sono talmente tanto potenti che ti spingono a considerare chiunque riporta queste risposte... come un "amico dell'Iran", dando ovviamente al termine una caratteristica estremamente negativa.
Insomma: siccome c'è qualcuno che si permette di contraddire il manipolatore dell'io, questo qualcuno va insultato nel peggior modo che ci venga in mente.
Oltretutto è bello notare come la scelta dell'insulto possa dare così tante informazioni su chi ti sta insultando.

Per quanto riguarda l'articolo di Cedolin non ho ti ho messo su un piedistallo insieme al manipolatore.
Ho contraddetto alcune tue opinioni che per te restano opinioni mentre per me e altri restano dati di fatto.
Il resto di ciò che hai legiferato,Cedolin, per come lo ha legiferato in queste ultime righe ti innalza.
A volte credo che sia un insulto per l'interlocutore risponderti.

Ho solo aggiunto questo
Diciamo,se possibile,che è una frase sbagliata a metà difatti il popolo non è stato esautorato dal diritto di scegliere chi lo governa;bensì è stato esautorato dal diritto di scegliere i parlamentari che avrebbero dovuto formare il nuovo governo.

Tutto ciò grazie a Berlusconi che,non firmando subito le dimissioni, ha tecnicamente permesso che la legge di Stabilità fosse approvata dal Parlamento come chiedeva il Presidente della Repubblica e come chiedevano i mercati, le borse, gli speculatori, le agenzie di rating.

Data la farsa la sostanza non cambia difatti al governo abbiamo dei tecnici,per modo di dire dato che rappresentano la più alta vetta conflittuale con i propri interessi.

Data la farsa la sostanza non cambia dato che il loro programma,sconosciuto al popolo,sarà approvato da PP che non avrebbero dovuto stare in parlamento.
PP: Parlamentari Pilateschi.

Definirla farsa costituisce un suicidio mentale.
Di solito una riunione di volpi costituisce sempre un danno per le galline.

psipax
citazione
Ti è chiaro che NON ci si sta chiedendo perché l'Iran considera Israele il suo nemico, ma ci si sta chiedendo perché ISRAELE considera l'IRAN suo nemico?

Difatti il tuo commento era su Israele che considera l'Iran un nemico.
C'è qualcosa di sbagliato per aver capito bene?

Psipax
citazione
Sai, dice che per combattere i "manipolatori dell'io" possano essere utili grandi dosi di vitamina C.

Starai mica parlando del tuo medico?
Di certo a quanto vedo ti conosce meglio di te.

SETTANTADUE (72)
RISOLUZIONI DELL'ONU DI CONDANNA A ISRAELE
Nessun ispettore, nessuna guerra per farle rispettare

Principali risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni
Unite che esprimono condanna all'operato di Israele.

Le risoluzioni sono citate per numero e data; se ne indicano inoltre
degli estratti che ne illustrano il contenuto.

1) RISOLUZIONE N. 93 (18 MAGGIO 1951)
Il CS decide che ai civili arabi che sono stati trasferiti dalla
zona smilitarizzata dal governo di Israele deve essere consentito di
tornare immediatamente nelle loro case e che la Mixed Armistice
Commission deve supervisionare il loro ritorno e la loro
reintegrazione nelle modalita' decise dalla Commissione stessa.

2) RISOLUZIONE N. 101 (24 NOVEMBRE 1953)
Il CS ritiene che l'azione delle forze armate israeliane a Qibya del
14 - 15ottobre 1953 e tutte le azioni simili costituiscano una
violazione del cessate il fuoco (risoluzione 54 del Consiglio di
Sicurezza dell'ONU); esprime la più forte censura per questa azione,
che può pregiudicare le possibilità di soluzione pacifica; chiama
Israele a prendere misure effettive per prevenire tali azioni.

3) RISOLUZIONE N. 106 (29 MARZO 1955)
Il CS osserva che un attacco premeditato e pianificato ordinato
dalle autorità israeliane è stato commesso dalle forze armate
israeliane contro le forze armate egiziane nella Striscia di Gaza il
28 febbraio 1955 e condanna questo attacco come una violazione del
cessate il fuoco disposto dal Consiglio di Sicurezza dell'ONU.

4) RISOLUZIONE N. 111 (19 GENNAIO 1956)
Il CS ricorda al governo israeliano che il Consiglio ha già
condannato le azioni militari che hanno rotto i Trattati
dell'Armistizio Generale e ha chiamato Israele a prendere misure
effettive per prevenire simili azioni; condanna l'attacco dell'11
dicembre 1955 sul territorio siriano come una flagrante violazione
dei provvedimenti di cessate il fuoco della risoluzione 54 (1948) e
degli obblighi di Israele rispetto alla Carta delle Nazioni Unite;
esprime grave preoccupazione per il venire meno ai propri obblighi
da parte del governo israeliano.

5) RISOLUZIONE N. 127 (22 GENNAIO 1958)
Il CS raccomanda ad Israele di sospendere la "zona di nessuno" a
Gerusalemme.

6) RISOLUZIONE N. 162 (11 APRILE 1961)
Il CS chiede urgentemente ad Israele di rispettare le decisioni
delle Nazioni Unite.

7) RISOLUZIONE N. 171 (9 APRILE 1962)
Il CS riscontra le flagranti violazioni operate da Israele nel suo
attacco alla Siria.

8) RISOLUZIONE N. 228 (25 NOVEMBRE 1966)
Il CS censura Israele per il suo attacco a Samu, in Cisgiordania,
sotto il controllo giordano.

9) RISOLUZIONE N. 237 (14 GIUGNO 1967)
Il CS chiede urgentemente a Israele di consentire il ritorno dei
nuovi profughi palestinesi del 1967.

10) RISOLUZIONE N. 248 (24 MARZO 1968)
Il CS condanna Israele per il suo attacco massiccio contro Karameh,
in Giordania.

11) RISOLUZIONE N. 250 (27 APRILE 1968)
Il CS ingiunge a Israele di astenersi dal tenere una parata militare
a Gerusalemme.

12) RISOLUZIONE N. 251 (2 MAGGIO 1968)
Il CS deplora profondamente la parata militare israeliana a
Gerusalemme, in spregio alla risoluzione 250.

13) RISOLUZIONE N. 252 (21 MAGGIO 1968)
Il CS dichiara non valido l'atto di Israele di unificazione di
Gerusalemme come capitale ebraica.

14) RISOLUZIONE N. 256 (16 AGOSTO 1968)
Il CS condanna gli attacchi israeliani contro la Giordania come
flagranti violazioni.

15) RISOLUZIONE N. 259 (27 SETTEMBRE 1968)
Il CS deplora il rifiuto israeliano di accettare una missione
dell'ONU che verifichi lo stato di occupazione.

16) RISOLUZIONE N. 262 (31 DICEMBRE 1968)
Il CS condanna Israele per l'attacco all'aeroporto di Beirut.

17) RISOLUZIONE N. 265 (1 APRILE 1969)
Il CS condanna Israele per gli attacchi aerei su Salt in Giordania.

18) RISOLUZIONE N. 267 (3 LUGLIO 1969)
Il CS censura Israele per gli atti amministrativi tesi a cambiare lo
status di Gerusalemme.

19) RISOLUZIONE N. 270 (26 AGOSTO 1969)
Il CS condanna Israele per gli attacchi aerei sui villaggi del Sud
del Libano.

20) RISOLUZIONE N. 271 (15 SETTEMBRE 1969)
Il CS condanna Israele per non aver obbedito alle risoluzioni
dell'ONU su Gerusalemme.

21) RISOLUZIONE N. 279 (12 MAGGIO 1969)
Il CS chiede il ritiro delle forze israeliane dal Libano.

22) RISOLUZIONE N. 280 (19 MAGGIO 1969)
Il CS condanna gli attacchi israeliani contro il Libano.

23) RISOLUZIONE N. 285 (5 SETTEMBRE 1970)
Il CS chiede l'immediato ritiro israeliano dal Libano.

24) RISOLUZIONE N. 298 (25 SETTEMBRE 1971)
Il CS deplora che Israele abbia cambiato lo status di Gerusalemme.

25) RISOLUZIONE N. 313 (28 FEBBRAIO 1972)
Il CS chiede che Israele ponga fine agli attacchi contro il Libano.

26) RISOLUZIONE N. 316 (26 GIUGNO 1972)
Il CS condanna Israele per i ripetuti attacchi sul Libano.

27) RISOLUZIONE N. 317 (21 LUGLIO 1972)
Il CS deplora il rifiuto di Israele di rilasciare gli Arabi rapiti
in Libano.

28) RISOLUZIONE N. 332 (21 APRILE 1973)
Il CS condanna i ripetuti attacchi israeliani contro il Libano.

29) RISOLUZIONE N. 337 (15 AGOSTO 1973)
Il CS condanna Israele per aver violato la sovranità del Libano.

30) RISOLUZIONE N. 347 (24 APRILE 1974)
Il CS condanna gli attacchi israeliani sul Libano.

31) RISOLUZIONE N. 425 (19 MARZO 1978)
Il CS ingiunge a Israele di ritirare le sue forze dal Libano.

32) RISOLUZIONE N. 427 (3 MAGGIO 1979)
Il CS chiama Israele al completo ritiro delle proprie forze dal
Libano.

33) RISOLUZIONE N. 444 (19 GENNAIO 1979)
Il CS deplora la mancanza di cooperazione di Israele con il
contingente di peacekeeping dell'ONU.

34) RISOLUZIONE N. 446 (22 MARZO 1979)
Il CS determina che gli insediamenti israeliani sono un grave
ostacolo alla pace e chiama Israele al rispetto della Quarta
Convenzione di Ginevra.

35) RISOLUZIONE N. 450 (14 GIUGNO 1979)
Il CS ingiunge a Israele di porre fine agli attacchi contro il
Libano.

36) RISOLUZIONE N. 452 (20 LUGLIO 1979)
Il CS ingiunge a Israele di smettere di costruire insediamenti nei
territori occupati.

37) RISOLUZIONE N. 465 (1 MARZO 1980)
Il CS deplora gli insediamenti israeliani e chiede a tutti gli stati
membri di non sostenere il programma di insediamenti di Israele.

38) RISOLUZIONE N. 467 (24 APRILE 1980)
Il CS deplora con forza l'intervento militare israeliano in Libano.

39) RISOLUZIONE N. 468 (8 MAGGIO 1980)
Il CS ingiunge a Israele di annullare le espulsioni illegali di due
sindaci e un giudice palestinesi, e di facilitare il loro ritorno.

40) RISOLUZIONE N. 469 (20 MAGGIO 1980)
Il CS deplora con forza la non osservanza da parte di Israele
dell'ordine di non deportare Palestinesi.

41) RISOLUZIONE N. 471 (5 GIUGNO 1980)
Il CS esprime grave preoccupazione per il non rispetto da parte di
Israele della Quarta Convenzione di Ginevra.

42) RISOLUZIONE N. 476 (30 GIUGNO 1980)
Il CS ribadisce che le rivendicazioni israeliane su Gerusalemme sono
nulle.

43) RISOLUZIONE N. 478 (20 AGOSTO 1980)
Il CS censura con la massima forza Israele per le rivendicazioni su
Gerusalemme contenute nella sua "Legge Fondamentale".

44) RISOLUZIONE N. 484 (19 DICEMBRE 1980)
Il CS formula l'imperativo che Israele riammetta i due sindaci
palestinesi deportati.

45) RISOLUZIONE N. 487 (19 GIUGNO 1981)
Il CS condanna con forza Israele per l'attacco alle strutture
nucleari dell'Iraq.

46) RISOLUZIONE N. 497 (17 DICEMBRE 1981)
Il CS dichiara nulla l'annessione israeliana delle Alture del Golan
e chiede ad Israele di annullare immediatamente la propria
decisione.

47) RISOLUZIONE N. 498 (18 DICEMBRE 1981)
Il CS ingiunge a Israele di ritirarsi dal Libano.

48) RISOLUZIONE N. 501 (25 FEBBRAIO 1982)
Il CS ingiunge a Israele di interrompere gli attacchi contro il
Libano e di ritirare le sue truppe.

49) RISOLUZIONE N. 509 (6 GIUGNO 1982)
Il CS chiede che Israele ritiri immediatamente e incondizionatamente
le sue forze dal Libano.

50) RISOLUZIONE N. 515 (19 GIUGNO 1982)
Il CS chiede che Israele tolga l'assedio a Beirut e consenta
l'entrata di rifornimenti alimentari.

51) RISOLUZIONE N. 517 (4 AGOSTO 1982)
Il CS censura Israele per non aver ubbidito alle risoluzioni
dell'ONU e chiede ad Israele di ritirare le sue forze dal Libano.

52) RISOLUZIONE N. 518 (12 AGOSTO 1982)
Il CS chiede ad Israele piena cooperazione con le forze dell'ONU in
Libano.

53) RISOLUZIONE N. 520 (17 SETTEMBRE 1982)
Il CS condanna l'attacco israeliano a Beirut Ovest.

54) RISOLUZIONE N. 573 (4 OTTOBRE 1985)
Il CS condanna vigorosamente Israele per i bombardamenti su Tunisi
durante l'attacco al quartier generale dell'OLP.

55) RISOLUZIONE N. 587 (23 SETTEMBRE 1986)
Il CS ricorda le precedenti richieste affinché Israele ritirasse le
sue forze dal Libano e chiede con urgenza a tutte le parti di
ritirarsi.

56) RISOLUZIONE N. 592 (8 DICEMBRE 1986)
Il CS deplora con forza l'uccisione di studenti palestinesi
dell'Università' di Birzeit ad opera delle truppe israeliane.

57) RISOLUZIONE N. 605 (22 DICEMBRE 1987)
Il CS deplora con forza le politiche e le pratiche israeliane che
negano il diritti umani dei Palestinesi.

58) RISOLUZIONE N. 607 (5 GENNAIO 1988)
Il CS ingiunge a Israele di non deportare i Palestinesi e gli chiede
con forza di rispettare la Quarta Convenzione di Ginevra.

59) RISOLUZIONE N. 608 (14 GENNAIO 1988)
Il CS si rammarica profondamente che Israele abbia sfidato l'ONU e
deportato civili palestinesi.

60) RISOLUZIONE N. 636 (14 GIUGNO 1989)
Il CS si rammarica profondamente della deportazione di civili
palestinesi da parte di Israele.

61) RISOLUZIONE N. 641 (30 AGOSTO 1989)
Il CS deplora che Israele continui nelle deportazioni di
Palestinesi.

62) RISOLUZIONE N. 672 (12 OTTOBRE 1990)
Il CS condanna Israele per violenza contro i Palestinesi a Haram
al-Sharif/Tempio della Montagna.

63) RISOLUZIONE N. 673 (24 OTTOBRE 1990)
Il CS deplora il rifiuto israeliano di cooperare con l'ONU.

64) RISOLUZIONE N. 681 (20 DICEMBRE 1990)
Il CS deplora che Israele abbia ripreso le deportazioni di
Palestinesi.

65) RISOLUZIONE N. 694 (24 MAGGIO 1991)
Il CS deplora la deportazione di Palestinesi ad opera di Israele e
ingiunge ad Israele di assicurare loro un sicuro e immediato
ritorno.

66) RISOLUZIONE N. 726 (6 GENNAIO 1992)
Il CS condanna con forza la deportazione di Palestinesi ad opera di
Israele.

67) RISOLUZIONE N. 799 (18 DICEMBRE 1992)
Il CS condanna con forza la deportazione di 413 Palestinesi da parte
di Israele e chiede il loro immediato ritorno.

68) RISOLUZIONE N. 904 (18 MARZO 1994)
Il CS: sconcertato dallo spaventoso massacro commesso contro fedeli
palestinesi nella Moschea Ibrahim di Hebron il 25 febbraio 1994,
durante il Ramadan; gravemente preoccupato dai conseguenti incidenti
nei territori palestinesi occupati come risultato del massacro, che
evidenzia la necessità di assicurare protezione e sicurezza al
popolo palestinese; prendendo atto della condanna di questo massacro
da parte della comunità internazionale; riaffermando le importanti
risoluzioni sulla applicabilità della Quarta Convenzione di Ginevra
ai territori occupati da Israele nel giugno 1967, compresa
Gerusalemme, e le conseguenti responsabilità israeliane. Condanna
con forza il massacro di Hebron e le sue conseguenze, che hanno
causato la morte di oltre 50 civili palestinesi e il ferimento di
altre centinaia e ingiunge ad Israele, la potenza occupante, di
applicare misure che prevengano atti illegali di violenza da parte
di coloni israeliani, come tra gli altri la confisca delle armi.

69) RISOLUZIONE N. 1402 (30 MARZO 2002)
Il CS alle truppe israeliane di ritirarsi dalle città palestinesi,
compresa Ramallah.

70) RISOLUZIONE N. 1403 (4 APRILE 2002)
Il CS chiede che la risoluzione 1402 (2002) sia applicata senza
ulteriori ritardi.

71) RISOLUZIONE N. 1405 (19 APRILE 2002)
Il CS chiede che siano tolte le restrizioni imposte, soprattutto a
Jenin,alle operazioni delle organizzazioni umanitarie, compreso il
Comitato Internazionale della Croce Rossa e l'Agenzia dell'ONU per
l'Assistenza e il Lavoro per i Profughi Palestinesi in Medio Oriente
(Unrwa).

72) RISOLUZIONE N. 1435 (24 SETTEMBRE 2002)
Il CS chiede che Israele ponga immediatamente fine alle misure prese
nella città di Ramallah e nei dintorni, che comprendono la
distruzione delle infrastrutture civili e di sicurezza palestinesi;
chiede anche il rapido ritiro delle forze di occupazione israeliane
dalle città palestinesi e il loro ritorno alle posizioni tenute
prima di settembre 2000.


Per completare l'opera informativa a proposito di Israele, del suo
rispetto per le risoluzioni ONU e della sua pericolosità nucleare,
vediamo quanto ha dichiarato un tale Martin Van Crevel, professore
di Storia Militare presso l'Università ebraica di Gerusalemme.

(http://www.rense.com/general34/esde.htm)
Nel corso di un'intervista ha affermato che Israele ha la capacità
di colpire con armi nucleari la maggior parte delle capitali
europee:

"Possediamo diverse centinaia di testate atomiche e di missili che
possiamo lanciare su bersagli in tutte le direzioni, persino verso
Roma. Molte capitali europee sono il bersaglio della nostra
aviazione militare."

Ha inoltre detto che l'unica strategia significativa nei confronti
del popolo palestinese è la "deportazione collettiva", e che
l'attuale governo sta soltanto aspettando il momento giusto per
farlo. Alla domanda se non si preoccupasse che Israele diventi uno
"stato canaglia" qualora effettuasse tale deportazione di massa
contro i palestinesi, Crevel ha citato l'ex ministro della Difesa
israeliano Moshe Dayan che disse: "Israele dev'essere come un cane
rabbioso, troppo pericoloso da importunare", e che comunque ad
Israele non importerebbe gran che diventare uno "stato canaglia":
"Le nostre Forze armate sono la seconda o terza potenza al mondo.
Abbiamo la capacità di portare il pianeta alla distruzione insieme a
noi, e vi garantisco che è quello che succederà prima che Israele
sparisca."


Ieri sono sceso avevo un appuntamento con la mia amante.
Non vedendola arrivare mi sono recato a casa di sua madre.
Speravo di trovarla lì,ma ho trovato la vecchietta in uno stato pietoso.
Con un filo di voce mi ha sussurrato:guarda in che Stato mi trovo,guarda come mi ha ridotto.
Non ho più il coraggio di condannare me stessa,la mia colpa?
L'ho amata anche sapendo che tradiva me e se stessa.
Ora la cortigiana sta lì,non esce più dal palazzo.
La blasfemia delle sue oscenità la sopravanza.
Una cagna in calore è meno cagna di lei.
Sbigottito,in quanto non mi ero accorto mai di nulla,la saluto.
Arrivederci Donna Giustizia.
Di rimando,lei, lascia perdere Democrazia dimenticala.
E se proprio non riesci a vivere da solo,vai sei giovane,trovatene un'altra.

Malcico
Inviato: 21/11/2011 18:09  Aggiornato: 21/11/2011 18:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2011
Da:
Inviati: 217
 Re: E' nato il governo Vichy
cit.
Non ho detto che mi sono ricreduto e che gli isrealiani hanno ragione, ma che le cose non sono così semplici... le mie simpatie vanno comunque ai palestinesi, ma non me la sento più di sostenerli senza riserve, sopratutto la mia simpatia per gli stati confinanti (Giordania, Egitto, Siria ecc.) la misuro con molta più cautela...

Quello che fà Israele contro la popolazione palestinese è illegale per il diritto internazionale. Ciò che fanno e dicono i politici e gli altri governi arabi, che per la maggior parte collaborano con l'occidente, non sposta di una virgola le responsabilità e i crimini di Israele.

Che la situazione sia complessa è vero, ma per venirne a capo è basilare che si riconoscano i crimini compiuti quotidianamente e da 60 anni da Israele e dal suo esercito.

Senza questa condizione non ci sarà mai la pace.

Feci questa considerazione ad un ebrea israeliana che mi rispose "lo so, ma ad Israele non interessa la pace."

“Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.” Philip K. Dick
complo
Inviato: 21/11/2011 20:17  Aggiornato: 21/11/2011 20:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Potresti cominciare a pensare con la TUA testa e non solo CREDERE DI FARLO.


Repubblica e il Fatto quotidiano sperano che non si voti mai più?
Non credo proprio, come vedi penso con la mia testa.....
Ti sorprenderesti invece a vedere quanti giornali e TIVVI' hai dalla TUA di parte nell' osteggiare Monti.

Citazione:
Perchè la "colpa" è di Craxi?
Perchè la "colpa" è di Gheddafi?
Perchè la "colpa" è di Berlusconi?


Gheddafi : never covered.

Di Craxi e Berlusca lo ho scritto PERCHE' è colpa loro.
Non è certo colpa mia se con i governi del CAF siamo passati dal 60 al 120% del debito/PIl in soli 12 anni.
Non è certo colpa mia se Berlusca si è insediato con lo spread a 48 lasciato da Amato e lo ha portato a oltre 500.
Se dire "tutti uguali" o "tutti burattini di qualcuno"ti fa sentire "informato" fallo pure, ma restano i crudissimi numeri.

Jurij
Inviato: 21/11/2011 21:49  Aggiornato: 21/11/2011 21:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E' nato il governo Vichy
ohmygod
Citazione:
SETTANTADUE (72)
RISOLUZIONI DELL'ONU DI CONDANNA A ISRAELE
Nessun ispettore, nessuna guerra per farle rispettare


Israele è stata, è e rimarrà un grosso problema per tutta l’umanità e la stabilità della pace sul globo.

Finché esisterà un popolo con una mentalità così arrogante, non si potrà mai trovare alcuna soluzione per qualsiasi altro popolo che ne venga in contatto.

Sono fermamente convinto che se israele fosse stata creata in una parte dell’Alaska, ci sarebbero stati dei problemi di coesistenza pure là.

Solo un cambio radicale del modo di pensare potrebbe invertire le sorti di questo popolo che si auto maledice.
Ma purtroppo quest’arroganza è nel dna mentale di loro stessi e li condannerà per sempre ad essere sull’orlo dell’annientamento.

Io penso che con questo bell’elenco di risoluzioni, che dimostra anche, se vi era ancora un bisogno, quanto inutile e ipocrita sia l’onu, si può concludere inutili ulteriori discussioni su israele.

p.s. Nemmeno l’avvocato del diavolo prenderebbe in mano questo caso …

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
complo
Inviato: 21/11/2011 22:42  Aggiornato: 21/11/2011 22:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
IMHO se GS vendesse tutti i suoi titoli di stato Italiani, la notizia da sola scatenerebbe una corsa alle vendite che rovinerebbe tutto.


Fosse così ci sarebbe una crisi sui titoli di stato al giorno.
GS, come tutte le altre grandi banche, come qualunque banca centrale, potrebbe "pilotare" la caduta del debito sovrano di qualunque nazione sul pianeta.

complo
Inviato: 21/11/2011 22:45  Aggiornato: 21/11/2011 22:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Scusa, ma valuto i pensieri e li discuto, non giudico le persone, questo lo lascio fare ad altri :O)


Io non ti giudicavo come persona. Mi domandavo e mi domando se sei o non sei in disaccordo con Cedolin.
Se lo sei (in disaccordo) non capisco perchè stai discutendo con me e non con lui.........

Pispax
Inviato: 22/11/2011 1:57  Aggiornato: 22/11/2011 2:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Jurij
Citazione:
Israele è stata, è e rimarrà un grosso problema per tutta l’umanità ...



ohmygod
Citazione:
SETTANTADUE (72)
RISOLUZIONI DELL'ONU DI CONDANNA A ISRAELE



Malcico
Citazione:
...con l'occidente, non sposta di una virgola le responsabilità e i crimini di Israele.



Minchia ragazzi, siete FAN-TA-STI-CI!


Vi basta leggere le quattro letterine fatidiche: I-S-R-A.... che vi parte subito lo SCLERO!
Parete i Village People in versione complottista!






- "Dunque, dicevamo: nel 1874 fu eletto primo ministro il conte Benjamin Disrael.."
-AH! HA DETTO ISRAELE! CRIMINALICONDANNAUSAOCCIDENTESERVISCHIAVINIRESTEINTESTATEATOMICHEIMPERIALISMOSIONISMOGERUSALEMMEHUMMUS!

- No, scusate, probabilmente non avete capito. Magari eravate disratti.."
-AH! HA DETTO ISRAELE... DI NUOVO!
E ALLORA SAPPI CHE BAMBINIPALESTINESICARRIARMATIGRANDEISRAELEMORTIAMMAZZATIIMPERISLISMOSIONISMOSCHIAVISMO!MORTEDISTRUZIONE!

- Ehi, ferma! Guardate che avevo sbagliato a scrivere! Volevo scrivere disTratti! Con la Ti!
- AH! ORA STA RIVOLTANDO LA FRITTATA!
MA NON TI PERMETTEREMO DI OFFUSCARE CRIMINIOMICIDITORTUREINSEDIAMENTIFOSFORORESPONSABILITADIRITTOINTERNAZIONALEORRORERISOLUZIONISETTANTADUE!

- See, vabbe'. Lasciamo perdere.
AH! ECCO CHE SCAPPA, SCHIACCIATO DA POPOLOARROGANZASPUTIINFACCIATORTOMARCIOMITRABOMBEBAMBINIPALESTINESIFURTOTERRITORIOBAMBINIBAMBINIBAMBINIPALESTINATURCHIASANGUE!
E POI NON CI DIMENTICHIAMO CHE ANCHE DISRAELI ERA EBREO, E DUNQUE UN MOTIVO CI SARA'!





Mah.

Nella vaga possibilità che da qui a qualche anno (così a occhio, una ventina) possiate iniziare a realizzare che il ragionamento che facevo parlava di atteggiamenti mentali, e NON di (xxx)aele, vi lascio al vostro balocco.

Vi saluto, cari i miei liberi pensatori.








P.S. I miei complimenti ostix.
Non tanto per le cose che dici, che sono condivisibili, quanto per il coraggio che dimostri nel dirle.
Indro Montanelli questa cosa la diceva già nel 1945: in Italia ti viene perdonato ogni peccato, ma non provarti MAI a parlar male di Garibaldi.

incredulo
Inviato: 22/11/2011 3:18  Aggiornato: 22/11/2011 19:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Complo

Non è certo colpa mia se con i governi del CAF siamo passati dal 60 al 120% del debito/PIl in soli 12 anni. Non è certo colpa mia se Berlusca si è insediato con lo spread a 48 lasciato da Amato e lo ha portato a oltre 500. Se dire "tutti uguali" o "tutti burattini di qualcuno"ti fa sentire "informato" fallo pure, ma restano i crudissimi numeri.

SE sei poco informato addirittura sui numeri, non oso immaginare sulle opinioni.

Questo CATTIVONE era Craxi giusto?

La politica economica dei suoi governi è stata molto discussa: da un lato l'inflazione, dal 1983 al 1987, scese dal 12,30% al 5,20%, e lo sviluppo dell'economia italiana, secondo soltanto a quello del Giappone, vide sia una crescita dei salari (in quattro anni, di quasi due punti al di sopra dell'inflazione), sia il momentaneo sorpasso del reddito nazionale e di quello pro-capite della Gran Bretagna, diventando il quinto paese industriale avanzato del mondo[10]. In quegli stessi anni però il debito pubblico passò da 234 a 522 miliardi di euro (dati valuta 2006) e il rapporto fra debito pubblico e PIL passò dal 70% al 90%


Ancora sul debito:

L'incremento conosciuto con i governi Andreotti III, IV e V (rispettivamente nel 1976, nel 1978 e nel 1979) - dal 54 al 65% - subisce nel 1980 la prima frenata, con il rapporto debito/Pil che torna al 55% sotto il governo Cossiga.

Stabile con Forlani, Spadolini e Fanfani, ritorna a salire intorno alla metà degli anni '80.

Una crescita rapida e repentina che, tra il 1983 e il 1987 vede il rapporto passare dal 60 all'88,6%.

E' il quadriennio di governo Craxi, il primo a dare una brusca virata verso l'innalzamento del debito pubblico italiano.

Sulla scia delle politiche del primo governo a guida Psi, gli anni '80 si chiudono con il rapporto debito/Pil in crescita costante anche se con numeri più contenuti.

Così si arriva al 1992, ultimo governo Andreotti e tramonto della Prima Repubblica con il debito che raggiunge il 98% rispetto al Pil.

Ed ecco il secondo scossone, che giunge proprio mentre la vecchia politica sta crollando sotto i colpi di Tangentopoli.

Tra il 1992 e il 1994, quando arriverà il primo governo Berlusconi, il rapporto debito pubblico/Pil s'impenna e sotto la guida di Amato e Ciampi passa dal 98% al 121,8%, record assoluto per l'Italia


Su Berlusconi CATTIVONE pure lui no?

Un vero CATTIVONE, CI HA MESSO IN MERDA NO?

Non c'entra niente che QUESTO RAPPORTO, quello debito/Pil, venga influenzato pesantemente dalla PRODUZIONE DI RICCHEZZA di un paese nevvero?

Segue storia debito......

Il primo governo Berlusconi si riduce a una meteora, cui seguono vari governi di centrosinistra guidati da Lamberto Dini, Romano Prodi, Massimo D'Alema e nuovamente Giuliano Amato.

Tra il 1995 e il 2000 il debito pubblico finalmente scende, arrivando nel nuovo millennio a toccare il rapporto di 109,8% rispetto al Pil.

Nel 2001 torna al governo Silvio Berlusconi e per la prima volta porta a termine la legislatura con i governi Berlusconi II e III.

In questi cinque anni, tra il 2001 e il 2006 il rapporto debito/Pil è sempre in costante diminuzione, nel 2005 tocca il 103,9% per risalire nel 2006 a 105,9%.

Nel 2006 le elezioni vengono vinte da Romano Prodi e nei due anni di governo di centrosinistra vi è prima un aumento al 106,6% e poi un calo al 103,6%.

Nel 2008, anno di transizione da Prodi a Berlusconi il debito pubblico risale al 106,3%, ma sono gli ultimi due anni ad aver visto un nuovo balzo.

Complice la crisi economica e le politiche di governo, infatti, il rapporto tra debito pubblico e Pil nel 2009 si è attestato al 116% e al 119% nel 2010.

Come detto, le previsioni vedono un'ulteriore crescita al 120,4% per quest'anno, anche se la conferma arriverà dai numeri ufficiali.




Sulla tua risposta a Sertes stendiamo un velo pietoso.

Hai affermato:

GS, come tutte le altre grandi banche, come qualunque banca centrale , potrebbe "pilotare" la caduta del debito sovrano di qualunque nazione sul pianeta.

NESSUNA banca centrale riuscirebbe a fare quello che puo' fare GS.

Studia.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mangog
Inviato: 22/11/2011 9:28  Aggiornato: 22/11/2011 9:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: E' nato il governo Vichy
L'aumento pauroso del debito è in gran parte figlio della politica scellerata dovuta al compromesso storico ( Ovvero una DC che governava con la pistola puntata sulla tempia tenuta in mano indovinate da chi ?.. ). Gli effetti si sono ripercossi per decenni.

Malcico
Inviato: 22/11/2011 9:31  Aggiornato: 22/11/2011 9:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2011
Da:
Inviati: 217
 Re: E' nato il governo Vichy
cit.

Vi basta leggere le quattro letterine fatidiche: I-S-R-A.... che vi parte subito lo SCLERO!


E ma anche tu però, nel difenderlo!



Parete i Village People in versione complottista!


Se le condanne dell'ONU e della Corte di Giustizia Internazionale per te non contan nulla, per me va bene.

Però a questo punto non sono IO che credo ad un complotto.

Pixpax sei una sagoma, davvero!

“Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.” Philip K. Dick
redna
Inviato: 22/11/2011 12:43  Aggiornato: 22/11/2011 12:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Israele è stata, è e rimarrà un grosso problema per tutta l’umanità e la stabilità della pace sul globo.

purtroppo penso che sia l'Iran a capire meglio il problema quando dice che Israele imploderà da solo. Ahinoi se si ripresenta di nuovo il problema ebraico...

Citazione:
Sono fermamente convinto che se israele fosse stata creata in una parte dell’Alaska, ci sarebbero stati dei problemi di coesistenza pure là.

avrebbero messo in apartheid anche gli eschimesi da quelle parti....E tutti sanno quanto siano terroristi.

Citazione:
Solo un cambio radicale del modo di pensare potrebbe invertire le sorti di questo popolo che si auto maledice. Ma purtroppo quest’arroganza è nel dna mentale di loro stessi e li condannerà per sempre ad essere sull’orlo dell’annientamento.

non a tutti la storia insegna. E gli ebrei sono fra questi.


Citazione:
Io penso che con questo bell’elenco di risoluzioni, che dimostra anche, se vi era ancora un bisogno, quanto inutile e ipocrita sia l’onu, si può concludere inutili ulteriori discussioni su israele.

facciamo due conti: l'ONU è a N.Y su di un terreno 'donato' da ebrei sionisti.. Palazzo di vetro, appunto, per ricordare la notte dei cristalli..Non direi proprio che l'ONU è 'nato' neutrale e lo dimostra benissimo!!!

Citazione:
p.s. Nemmeno l’avvocato del diavolo prenderebbe in mano questo caso …

l'avvocato no, ma il diavolo forse ha fatto qualche pensiero

PS-qualcuno ha messo qualche link che allarga la pagina a dismisura.Pe leggerla ci vuole mezzagiornata.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
incredulo
Inviato: 22/11/2011 19:24  Aggiornato: 22/11/2011 19:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
autorimosso

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
ohmygod
Inviato: 22/11/2011 19:48  Aggiornato: 23/11/2011 13:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
psipax
citazione
Minchia ragazzi, siete FAN-TA-STI-CI!
Vi basta leggere le quattro letterine fatidiche: I-S-R-A.... che vi parte subito lo SCLERO!
Parete i Village People in versione complottista

Dunque, dicevamo: nel 1874 fu eletto primo ministro il conte Benjamin Disrael..
AH! HA DETTO ISRAELE!
CRIMINALI
CONDANNA
USA
OCCIDENTE
SERVI
SCHIAVI
NIRESTEIN
TESTATE ATOMICHE
IMPERIALISMO
SIONISMO
GERUSALEMME
HUMMUS!

No,scusate probabilmente non avete capito.
Magari eravate disratti..
AH! HA DETTO ISRAELE...DI NUOVO!
E ALLORA SAPPI CHE
BAMBINI PALESTINESI
CARRI ARMATI
GRANDE ISRAELE
MORTI AMMAZZATI
IMPERIALISMO
SIONISMO
SCHIAVISMO!
MORTE
DISTRUZIONE!

Ehi, ferma! Guardate che avevo sbagliato a scrivere! Volevo scrivere disTratti! con la Ti!
AH! ORA STA RIVOLTANDO LA FRITTATA!
MA NON TI PERMETTEREMO DI OFFUSCARE CRIMINI
OMICIDI
TORTURE
INSEDIAMENTI
FOSFORO
RESPONSABILITA
DIRITTO INTERNAZIONALE
ORRORE
RISOLUZIONI SETTANTADUE!

See, vabbè.Lasciamo perdere.
AH! ECCO CHE SCAPPA, SCHIACCIATO DA POPOLO
ARROGANZA
SPUTI IN FACCIA
TORTO MARCIO
MITRA
BOMBE
BAMBINI PALESTINESI
FURTO TERRITORIO
BAMBINI
BAMBINI
BAMBINI
PALESTINA
TURCHIA
SANGUE!
E POI NON CI DIMENTICHIAMO CHE ANCHE DISRAELI ERA EBREO,E DUNQUE, UN MOTIVO CI SARA'!

Mah.
Nella vaga possibilità che da qui a qualche anno (così a occhio, una ventina) possiate iniziare a realizzare che il ragionamento che facevo parlava di atteggiamenti mentali, e NON di (xxx)aele, vi lascio al vostro balocco.

Vi saluto, cari i miei liberi pensatori.

Chiaro esempio maniacale di "obnubilazione! mentale"
Per quanto riguarda lo sclero penso al povero Edo che fin dal 2008 cura il thread "Civiltà ebraica".

C'è anche chi continua a baloccarsi truccando astruso cubismo intellettuale dipingendolo come un " geniale... stucchevole "ensemble monosillabico
Atteggiamento mentale:Come volevasi dimostrare.

Spiderman
Inviato: 23/11/2011 13:18  Aggiornato: 23/11/2011 13:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E' nato il governo Vichy

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Pispax
Inviato: 23/11/2011 14:20  Aggiornato: 23/11/2011 14:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Ti propomgo un esperimento.

Ascolta le parole di Monti SENZA leggere i commenti in neretto.
La cosa migliore in assoluto sarebbe ritrovare l'intervista conpleta. Però, anche solo con questi brevi spezzoni, magari ti puoi accorgere che gli elementi sollevati sono elementi importanti.

Ognuno di questi meriterebbe una riflessione a parte, in particolare quello dell'"istant poll" - che tradotto significa "demagogia in tempo reale".


Solo che quel video fa un'operazione di propaganda a bassissimo livello. Ha scelto delle "domande", strappa fuori da un discorso compiuto le frasi che gli servono per cercare di avere delle risposte equivocabili, e finalizza il tutto a cercare di delegttimare il più possibile mr. Monti.

La cosa buffa è che non ci riesce neppure così, visto che le riposte del mariolone sono comunque equilibrate.
Strano che dopo oltre 1500 interventi su questo sito tu ANCORA possa considerare plausibili queste stronzate.


Visto che ultimamente si fa un gran parlare del "complotto" di Monti, ti propongo un'altra riflessione, che è ancora più complottista.
Inizia a chiederti CHI E' che ci guadagna con un fallimento di questo governo.
Dopo saprai anche CHI E' che paga per mettere online queste minchiate.

Spiderman
Inviato: 23/11/2011 14:32  Aggiornato: 23/11/2011 14:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Strano che dopo oltre 1500 interventi su questo sito tu ANCORA possa considerare plausibili queste stronzate.


Non ho considerato plausibile proprio nulla, ho semplicemente chiesto opinioni.

Citazione:
Inizia a chiederti CHI E' che ci guadagna con un fallimento di questo governo. Dopo saprai anche CHI E' che paga per mettere online queste minchiate.


Spiegamelo tu direttamente, vedrò se ritenerlo plausibile o meno.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Pispax
Inviato: 23/11/2011 14:55  Aggiornato: 23/11/2011 14:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Spiderman


Citazione:
Citazione:
Inizia a chiederti CHI E' che ci guadagna con un fallimento di questo governo. Dopo saprai anche CHI E' che paga per mettere online queste minchiate.


Spiegamelo tu direttamente, vedrò se ritenerlo plausibile o meno.



Non è un problema di opinioni.
E' un problema di atteggiamento mentale.
Dico sul serio.



Per esempio, tu dici che non hai considerato "plausibile" quel video. Però intanto lo hai postato, quindi non lo hai ritenuto neppure troppo implausibile. Il che è strano, perché è chiaramente un video propagandistico, e il fatto che ci se ne possa rendere conto a prima vista dimostra che è anche propaganda fatta male.

Sempre ragionando a proposito dei "manipolatori dell'io", che sono una cosa abbastanza difficile da riconoscere in noi stessi.
C'è una bella serie di interventi qui sopra che te lo dimostrano.

Sertes
Inviato: 23/11/2011 15:23  Aggiornato: 23/11/2011 15:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Vi saluto, cari i miei liberi pensatori.


Il problema Israele si spiega facilmente con questo video di 12 secondi: http://www.youtube.com/watch?v=SoEZdTFbXJo

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Sertes
Inviato: 23/11/2011 15:36  Aggiornato: 23/11/2011 15:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Pispax ha scritto:
Ti propomgo un esperimento.

Ascolta le parole di Monti SENZA leggere i commenti in neretto.
...
Ha scelto delle "domande", strappa fuori da un discorso compiuto le frasi che gli servono per cercare di avere delle risposte equivocabili, e finalizza il tutto a cercare di delegttimare il più possibile mr. Monti.


No Pispax, quello che Monti voleva dire è esattamente quello che si evince da quel video, non è montato ad arte.

Ma c'è chi farà finta di non sentire pure così. Monti stava semplicemente spiegando problema-reazione-soluzione applicato all'unione europea.

Ecco il testo:

Dal minuto 5:15 al minuto 5:55 .

« Non dobbiamo sorprenderci che l’Europa abbia bisogno di crisi, e di gravi crisi, per fare passi avanti.
I passi avanti dell’Europa sono per definizione cessioni di parti delle sovranità nazionali a un livello comunitario.
…È chiaro che il potere politico, ma anche il senso di appartenenza dei cittadini a una collettività nazionale, possono essere pronti a queste cessioni solo quando il costo politico e psicologico del non farle diventa superiore al costo del farle perché c’è una crisi in atto, visibile, conclamata. »

PROBLEMA: Crisi economica (creata ad arte)
REAZIONE: La gente chiede ai potenti che vengano trovate dei rimedi alla crisi
SOLUZIONE: Cessione di sovranità degli stati europei nei confronti di un organismo sovranazionale non-eletto come l’Unione Europea.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=STEvyznA2Ew

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
ohmygod
Inviato: 23/11/2011 17:29  Aggiornato: 23/11/2011 18:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Psipax sono,in parte, daccordo con te.
Sarebbe interessante poter visionare l'intero video.
Le scritte in neretto...le avrei preferito illeggibili.
Non so se il video sia una conferenza ad autoritatem o una conferenza stampa.
In sottofondo c'è solo la voce di un "suggeritore".

Comunque riporto le "equilibrate" citazioni del mariolone.

Monti
Citazioni
E quì,naturalmente, io ho una distorsione per quanto riguarda l'Europa.
Distorsione positiva.
Non dobbiamo sorprenderci che l'Europa abbia bisogno di grandi crisi per fare passi avanti.

Quì l'equilibrato mariolone è ,posso dire ambiguo?, in quanto per lui il termine "grandi crisi" non è riferito alla crisi in se e per se.
Il termine è riferito a congressi e consessi:G20-Bilderberg-etc

I passi avanti per-dell'Europa sono per DEFINIZIONE cessioni di parte delle sovranità nazionali ahhh un livello comunitario.
E' chiaro che il potere politico ma anche il senso di appartenenza dei CITTADINI a una collettività nazionale POSSONO essere pronti a queste cessioni solo quando il costo politico e psicologico del non farle diventa superiore al costo del farle; perchè c'è una crisi in atto visibile e conclamata.

IL mariolone dovrebbe sapere che il termine DEFINIZIONE è definito dal Trattato di Lisbona che per definizione è un trattato imposto dalla dittatura interna delle Grandi Crisi.

Imporre dei limiti per limitare.Geniale Furbata.
Queste CESSIONI sono dovute...e i CITTADINI POSSONO...ma fino a prova contraria a gestire lo Stato sono,da sempre, le Istituzioni e non i Cittadini.

Privatizzare i profitti e socializzare le perdite un arte sempre all'avanguardia.
Stramba osmosi fra i CITTADINI POSSONO e l'irrinunciabile ma invisibile i CITTADINI DEBBONO.

Abbiamo bisogno delle crisi come il G20,come gli altri consessi internazionali per fare passi avanti.
Ma quando una crisi sparisce hmmm rimane un sedimento perchè si sono messi in opera istituzioni-leggi-etc-per cui non è pienamente reversibile.


Se ne deduce che in Italia o in Grecia non vi sono stati golpe.
I golpe da oggi in poi si chiameranno SEDIMENTI.
Niente a che vedere con insediamenti.

E basta vedere,anche per quanto riguarda il comportamento dei poteri pubblici,ci sono comportamenti simili a quelli che stamattina sono stati così sapientemente spiegati.

Data la mancanza del video completo questo potrebbe essere un commento equilibrato anche se il termine "sapientemente" mi lascia sempre sapientemente interdetto data la fallacia cronica dei GS. Grandi Saggi.

Mi dicono che praticamente sono pronti dei sistemi software che permettono ahh-mhh-ahh-mhh.
Insomma l'uomo politico legge. Il suo discorso sul giro viene condotto.
Ho l'instant polling ( SONDAGGIO ISTANTANEO ).
Le frasi successive-le pagine successive del discorso possono essere automaticamente adattate a secondo della reazione della audience.

Tutto ciò dovrebbe avere come termine di paragone la DEMOCRAZIA..
Infatti-Fatti e Disfatti.

Questo che cos'è?.
E' il colmo della democrazia:cioè un referendum istantaneo.
O è il colmo non della leadership ma della followship.
NON LO SO!.

Non mi è chiaro il concetto fra referendum istantaneo o l'acclamazione della leadership mediante la followship.Come non è chiaro il concetto che sta dietro a questi innovativi software.

Certamente occorrono delle autorità di enforcement rispettate.
Che si facciano rispettare.
Che siano indipendenti.
Che abbiano risorse e mezzi adeguati.

Qui ci si potrebbe sbizzarrire fra allunaggi autarchici e verità rapportate alla indipendenza del soggetto.Dei soggetti cosituiti dal soggetto.

Oggi abbiamo in Europa troppi governi che si dicono liberali e che come prima cosa hanno cercato di attenuare la portata e la capacità di azione.
Le risorse e l'indipendenza delle autorità che si sposano necessariamente al mercato in una economia solo liberale.

La globalizzazione è fallita.
La privatizzazione è simile a un Concordato Privato.
Se ne ricava l'impressione che costui,in compagnia dei vari costoro,ha sempre vissuto in una realtà parallela.[/color]

incredulo
Inviato: 23/11/2011 17:53  Aggiornato: 23/11/2011 17:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione

Se ne ricava l'impressione che costui,in compagnia dei vari costoro,ha sempre vissuto in una realtà parallela.

Certamente vera questa affermazione.

Pensi che la visione della realtà sia la stessa per tutti?

La realtà di un operaio o di un impiegato, le loro problematiche ed i loro pensieri pensi che siano gli stessi di un operatore di borsa, di un giudice, di un industriale, di un militare o di un regnante?

Ognuno di questi VIVE in una realtà parallela con le sue regole ed i suoi codici.

Condividiamo solo la stessa epoca e la stessa destinazione ma viviamo in realtà parallele, realtà che non si incontrano mai, perchè concentrate sul particolare della propria condizione ma convinte che sia l'UNICA.

Monti non è immune da tutto questo, stanne certo.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
ohmygod
Inviato: 23/11/2011 18:16  Aggiornato: 23/11/2011 18:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Sertes
citazione
Il problema Israele si spiega facilmente con questo video di 12 secondi: http://www.youtube.com/watch?v=SoEZdTFbXJo[/color]

Bellissima metafora.
Questi 12 secondi valgono l'intera disquisizione.
Manipolatori dell'io esclusi.

Incredulo
I tuoi interrogativi non mi interrogano!!!
Come potrebbero se sono daccordo sia con me che con te.

ohmygod
Inviato: 23/11/2011 18:27  Aggiornato: 23/11/2011 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
psipax
citazione
Ognuno di questi meriterebbe una riflessione a parte, in particolare quello dell'"istant poll" - che tradotto significa "demagogia in tempo reale".

LOL.
Non avrei mai sospettato che il Monti fosse così auto-ironico al punto tale da fare "demagogia in tempo reale"

instant poll l'ho tradotto "come sondaggio istantaneo".
Il termine si inquadra nel successivo discorso di Monti.

Avrei preferito la tua traduzione:dimostrerebbe almeno che Monti fa della demagia in tempo reale.
Che poi in effetti...si hai ragione!.

Pispax
Inviato: 23/11/2011 19:49  Aggiornato: 23/11/2011 20:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
ohmygod


Faccio una pausa dall'ironia perché un paio di passaggi meritano approfondimenti.
Siccome sono in moratoria da ironia, perlopiù mi limito alle frasi di Monti.





E quì,naturalmente, io ho una distorsione per quanto riguarda l'Europa.
Distorsione positiva.
Non dobbiamo sorprenderci che l'Europa abbia bisogno di grandi crisi per fare passi avanti.

I passi avanti per-dell'Europa sono per DEFINIZIONE cessioni di parte delle sovranità nazionali ahhh un livello comunitario.
E' chiaro che il potere politico ma anche il senso di appartenenza dei CITTADINI a una collettività nazionale POSSONO essere pronti a queste cessioni solo quando il costo politico e psicologico del non farle diventa superiore al costo del farle; perchè c'è una crisi in atto visibile e conclamata.

Abbiamo bisogno delle crisi come il G20,come gli altri consessi internazionali per fare passi avanti.
Ma quando una crisi sparisce hmmm rimane un sedimento perchè si sono messi in opera istituzioni-leggi-etc-per cui non è pienamente reversibile.


Questa direi che è un'ovvietà.
C'è un dibattito in corso, parecchio lungo e complesso, rispetto alla necessità di organismi sovranazionali per la gestione di alcuni elementi di impatto globalistico. O almeno di impatto comune per una pluralità di Stati.
Questi "elementi di impatto" possono essere le regole di gestione dei mercati (WTO), o la gestione dell'ambiente (i vari protocolli tipo Kyoto) o a livello locale una più stretta gestione politica (per esempio la Comunità Europea, oppure, molto di più, lo stesso governo federale americano).
Sia chiaro che il concetto di "istituzione sovranazionale" è solo un corollario del concetto di nazione. Le due cose non sono in antitesi. Ovvero, il crearsi della prima non mette in discussione la seconda.


Quello che accade è che quando le cose vanno bene allora c'è una spinta centrifuga: ognuno tende a farsi i cazzi suoi sempre di più. Nel senso che il vantaggio competitivo a breve scadenza viene ritenuto migliore di quello a lunga scadenza.
Quando ci sono le crisi invece c'è una spinta centripeta: si abbandona l'ottica del breve e si cerca rifugio in scenari di più ampio respiro.
E questo accade solo perché i vari governi sono costretti a farlo, visto che da soli sono inadeguati ad affrontare il problema.

Per esempio sull'ambiente stiamo vivendo questa situazione. ANCORA i problemi sono evitabili, e quindi non vengono raggiunti accordi soddisfacenti. Ognuno guarda allo sviluppo della PROPRIA economia, e considera il clima un elemento secondario.
Quando ci saranno le prime crisi conclamate e troppo evidenti per tenerle nascoste, che so, lo scioglimento dei poli mette sott'acqua un po' di città costiere, o robe così, tutti quanti cercheranno rapidamente di trovare un (tardivo, IMHO) accordo.


Rispetto a questo tema, come sempre le posizioni si possono riassumenre in due tronconi: c'è chi è a favore e c'è chi è contro.
In questo dibattito, i "centrifughi" temono le conseguenze politiche delle varie crisi, mentre i "centripeti" pensano che queste conseguenze siano vantaggiose. E che anche quando la crisi finisce, in ogni caso l'azione dei "centrifughi" sarà frenata dai sedimenti politici generati dalla crisi stessa.
Monti dichiara onestamente da che parte è schierato in questo dibattito, e spiega il suo punto di vista.
Di conseguenza te che lo ascolti hai in mano i filtri necessari per valutare le sue opinioni





Mi dicono che praticamente sono pronti dei sistemi software che permettono ahh-mhh-ahh-mhh.
Insomma l'uomo politico legge. Il suo discorso sul giro viene condotto.
Ho l'instant polling ( SONDAGGIO ISTANTANEO ).
Le frasi successive-le pagine successive del discorso possono essere automaticamente adattate a secondo della reazione della audience.

Questo che cos'è?.
E' il colmo della democrazia:cioè un referendum istantaneo.
O è il colmo non della leadership ma della followship.
NON LO SO!.


Citazione:
Non mi è chiaro il concetto fra referendum istantaneo o l'acclamazione della leadership mediante la followship.Come non è chiaro il concetto che sta dietro a questi innovativi software.


Storia.
Da Platone in poi c'è sempre stata la convinzione che per governare occorresse la sophia, la conoscenza. E infatti Platone teorizzava il "re-filosofo".
Questa roba è rimasta come pietra miliare per millenni, anche perché veniva comodo avere questo principio in situazioni dove il popolo era ignorante come una capra.
Da qui, cose fantasiose come la translatio imperii medioevale, cioè la "rappresentanza" senza rappresentatività.
Questa roba è scomparsa con la Rivoluzione Francese. Da quel momento, come necessaria giustificazione del fatto che il potere veniva trasferito verso il basso, si è iniziato a sostenere che per avere legittimità di governo non servisse la sophia, ma bastasse (e avanzasse) la doxa, cioè l'opinione.
Ovviamente riferendosi all'opinione pubblica, e considerandola sia in andata che in ritorno (cioè quella che conta è l'opinione pubblica rispetto alle cose pubbliche. Il resto è inifluente).
Fine storia.


La democrazia si basa sul concetto di "opinione pubblica".
Questa non è una condizione sufficiente al formarsi di una democrazia, però di sicuro ne è condizione necessaria.
Dire che "l'opinione pubblica c'è e viene rispettata, quindi la nostra è vera democrazia" tuttavia è un'operazione inutile: perché una democrazia sia tale anche di fatto, e non solo sulla carta, occorre che questa opinione sia in grado di formarsi liberamente.

All'inizio il problema sembrava risolto con la pluralità dei giornali. Poi questo processo ha rallentato con l'avvento della radio, e ha rallentato ancora di più con l'inizio della televisione. Ma anche se rallentato c'era COMUNQUE una certa pluralità di punti di vista, quindi il processo riusciva a compiersi lo stesso.
Inutile dire che cosa è successo quando ci siamo trovati con la stragrande maggioranza di giornali, radio e tv nelle mani di una sola persona, e dei suoi amichetti.


Il "software" di cui parla Monti è solo un ULTERIORE rallentamento sul libero formarsi di un'opinione pubblica indipendente.
Infatti a me è parso che ne dia una visione piuttosto critica, anche se nel suo consueto aplomb.

Per inciso, siccome le prime reazioni sono quelle di pancia, una roba del genere misurerebbe il consenso sulla base delle reazioni di pancia.
Di conseguenza si può anche capire chi eventualmente lo utilizza: basta trovare chi fa i discorsi pubblici più populisti.
E, appunto, demagogici.


EDIT:
Tecnicamente una roba del genere non è neppure difficile da fare.
Chiunque parli in pubblico conosce perfettamente il modo di interpretare i feedbacks di attenzione del suo uditorio. Per esempio un aumento del brusio significa disinteresse, mentre un aumento del silenzio significa attenzione. Senza cercare sofisticati meccanismi di sensori, basta che ci sia un operatore che segnali al software quali sono le parole-chiave e gli approcci che ottengono l'attenzione più alta. Il software provvederà da sé a modificare tono e temi del resto del discorso.
Un esempio classico, anche se rudimentale.





Certamente occorrono delle autorità di enforcement rispettate.
Che si facciano rispettare.
Che siano indipendenti.
Che abbiano risorse e mezzi adeguati.

Oggi abbiamo in Europa troppi governi che si dicono liberali e che come prima cosa hanno cercato di attenuare la portata e la capacità di azione.
Le risorse e l'indipendenza delle autorità che si sposano necessariamente al mercato in una economia solo liberale.


Sempre tralasciando di commentare quello che scrivi tu, che mi sembra parecchio poco pertinente, non ho trovato grandi differenze fra quello che sta dicendo Monti e le tesi espresse nei varii articoli su LC che criticano la sua nomina.

Prendendo per buono solo QUESTO scampolo di discorso che ci viene fornito, che in ogni caso è coerente con altre sue affermazioni su questo argomento, Monti sostiene la necessità che l'economia sia il cavallo, e che la politica sia il cavaliere.
Del resto lo fa da tempo.
Cioè che servono degli organi POLITICI ("politico" non significa "governativo") di controllo che impediscano all'ultracapitalismo di fare i danni che ha provocato.
Ovvero, che impediscano al capitalismo di trasformarsi in ultracapitalismo.
E si lamenta invece di come molti governi affermino questa necessità solo a parole, mentre nei fatti pretendono che questi organi POLITICI (e non governativi) si pieghino alle varie esigenze politiche governative.
O a quelle economiche.
O a entrambe, se sono circolate mazzette.

Un esempio, la recente disputa Berlusconi Sarkozy sul caso Bini Smaghi.
Un altro esempio, le fortissime pressioni esercitate sullo stesso Monti quando era commissario all'antitrust e si mise pesantemente di traverso al business USA in Europa.
(Microsoft e GE, non noccioline)

Robe così.





Citazione:
Se ne ricava l'impressione che costui,in compagnia dei vari costoro,ha sempre vissuto in una realtà parallela


...

complo
Inviato: 23/11/2011 20:01  Aggiornato: 23/11/2011 21:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
La politica economica dei suoi governi è stata molto discussa: da un lato l'inflazione, dal 1983 al 1987, scese dal 12,30% al 5,20%, e lo sviluppo dell'economia italiana, secondo soltanto a quello del Giappone, vide sia una crescita dei salari (in quattro anni, di quasi due punti al di sopra dell'inflazione), sia il momentaneo sorpasso del reddito nazionale e di quello pro-capite della Gran Bretagna, diventando il quinto paese industriale avanzato del mondo[10]. In quegli stessi anni però il debito pubblico passò da 234 a 522 miliardi di euro (dati valuta 2006) e il rapporto fra debito pubblico e PIL passò dal 70% al 90%



Non posso che ripetermi: Non è certo colpa mia se con i governi del CAF abbiamo raddoppiato ill debito/PIl in soli 12 anni.
Se per te è buono o "controverso" come dice chi ha scritto quel pezzo su wiki.....


Citazione:
Tra il 1992 e il 1994, quando arriverà il primo governo Berlusconi, il rapporto debito pubblico/Pil s'impenna e sotto la guida di Amato e Ciampi passa dal 98% al 121,8%, record assoluto per l'Italia


Questa è la serie storica debito/PIL con i vari governi.

http://www.linkiesta.it/debito-pubblico-italiano#ixzz1VwmMegVd

Il debito era al 98% nel 1991. Amato però si insediò il 28 Giugno 1992.
Ciampi lasciò a Berlusca il 10 Maggio 1994. A FINE 2004 il debito era al 121,8%
Quindi il duo ciampi/ amato NON PRESE affatto il debito al 98% e non lo lasciò affatto al 121%.
Trucchi da venditori di cazzi di gomma.
E' vero comunque che sotto i loro governi il debito continuò a crescere.


Citazione:
In questi cinque anni, tra il 2001 e il 2006 il rapporto debito/Pil è sempre in costante diminuzione, nel 2005 tocca il 103,9% per risalire nel 2006 a 105,9%


Chi ha scritto queste cose sapeva proprio di rivolgersi a sostenitori del Silvio.
"In questi 5 anni tra il il 2001 e il 2006 è in COSTANTE diminuzione".
Ma basta leggere la serie storica postata per accorgersi CHE NON é AFFATTO COSI'.
Nel 2005, DOPO UNA DECRESCITA ININTERROTTA dal 1995 Berlusca riesce nel miracolo di far ripartire la crescita del debito.

Citazione:
Nel 2006 le elezioni vengono vinte da Romano Prodi e nei due anni di governo di centrosinistra vi è prima un aumento al 106,6% e poi un calo al 103,6%.


Ossia: torna Prodi e fa riscendere il debito che Berlusca aveva fatto risalire dopo che era ininterrottamente sceso dal 1995

Citazione:
Nel 2008, anno di transizione da Prodi a Berlusconi il debito pubblico risale al 106,3%, ma sono gli ultimi due anni ad aver visto un nuovo balzo.


Ossia: Prodi cade, torna Berlusca e che succede? IL DEBITO RISALE NUOVAMENTE!

Però sono "gli ultimi due anni ad aver visto un nuovo balzo".
Infatti dal 106%, SEMPRE BERLUSCA IN CARICA, il debito arriva a 119%.
Ok, ed ora la pubblicità................

Citazione:
NESSUNA banca centrale riuscirebbe a fare quello che puo' fare GS.

Studia.


Se poi ci vuoi spiegare anche il perchè, dire "studia" senza saper spiccicare una parola mi sembra leggermente presuntuoso.....

benitoche
Inviato: 23/11/2011 20:20  Aggiornato: 23/11/2011 20:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: E' nato il governo Vichy
@ostix

davvero incredibile ostix,conosco molta gente che con viaggi organizzati è andata in quella terra tanto martoriata spesso non conoscendo nulla della situazione sul posto,e tutti dico tutti sono tornati con un sentimento di estremo ribrezzo per israele e immensa compassione per il popolo palestinese,sei davvero un caso strano

Il nostro amato premier Monti mi dà l'impressione di essere il Cavour dell'unità d'Italia,ora da meridionale dico che il brigantaggio fù una resistenza giusta e dovuta ma mi chiedo era necessaria?L'unità doveva nascere a discapito di una perdita di sovranita del Sud ,ed allora ritengo giusto che nasca l'Europa unita a discapito della sovranità delle nazioni
E se per farla nascere si necessita di una crisi mi sta bene il fine giustifica i mezzi

Come diceva un grande dai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fiori

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
incredulo
Inviato: 24/11/2011 6:02  Aggiornato: 24/11/2011 7:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Complo

Ciampi lasciò a Berlusca il 10 Maggio 1994.

A FINE 2004 il debito era al 121,8%

Quindi il duo ciampi/ amato NON PRESE affatto il debito al 98% e non lo lasciò affatto al 121%.

Trucchi da venditori di cazzi di gomma.


Quindi secondo te, Berlusconi, da maggio a dicembre ha causato il DEBITO?

Se non esci dal tuo loop tra "buoni" e "cattivi", ragionerai sempre e solo come un TIFOSO, incapace di vedere i FATTI nella sua CRUDEZZA.

E sinceramente discutere con un TIFOSO che non ammette l'evidenza di un fuorigioco o un fallo da rigore contro la sua SQUADRA, non mi interessa molto.

Non posso che ripetermi: Non è certo colpa mia se con i governi del CAF abbiamo raddoppiato ill debito/PIl in soli 12 anni.

A proposito di trucchi da venditori di cazzi di gomma, riporto la tua affermazione precedente, quella che nella parte quotata affermi di RIPETERE PARI PARI.

Non è certo colpa mia se con i governi del CAF siamo passati dal 60 al 120% del debito/PIl in soli 12 anni

Finendola con:

ma restano i crudissimi numeri.

Numeri che NON CONFERMAVANO la tua affermazione

Ti sembra di avere ripetuto la STESSA FRASE?

Se poi ci vuoi spiegare anche il perchè,
dire "studia" senza saper spiccicare una parola mi sembra leggermente presuntuoso.....


Il debito pubblico di uno STATO, non è identico ad un debito privato, così come il DEBITO non è l'unico parametro di riferimento in una azione economica.

Così come paragonare GS e la sua possibile azione sui mercati finanziari, ad una banca centrale, significa NON conoscere il funzionamento degli stessi mercati.

Il presuntuoso sei tu, se credi di potere colmare le tue LACUNE economiche su questo forum con quattro messaggi di altri utenti, PRESUMI troppo e sinceramente, come si evince dal tuo atteggiamento, senza fondamento.

Per questo ti invito a STUDIARE, è solo così che si comprendono meglio altri punti di vista

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
ohmygod
Inviato: 24/11/2011 18:39  Aggiornato: 25/11/2011 20:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Monti
citazione
E quì,naturalmente, io ho una distorsione per quanto riguarda l'Europa.
Distorsione positiva.
Non dobbiamo sorprenderci che l'Europa abbia bisogno di grandi crisi per fare passi avanti.

I passi avanti per-dell'Europa sono per DEFINIZIONE cessioni di parte delle sovranità nazionali ahhh un livello comunitario.
E' chiaro che il potere politico ma anche il senso di appartenenza dei CITTADINI a una collettività nazionale POSSONO essere pronti a queste cessioni solo quando il costo politico e psicologico del non farle diventa superiore al costo del farle; perchè c'è una crisi in atto visibile e conclamata.

Abbiamo bisogno delle crisi come il G20,come gli altri consessi internazionali per fare passi avanti.
Ma quando una crisi sparisce hmmm rimane un sedimento perchè si sono messi in opera istituzioni-leggi-etc-per cui non è pienamente reversibile.

psipax
citazione
Questa direi che è un'ovvietà.

L'ovvio mette in risalto la fedeltà-l'inginocchiato rispetto verso il potere stabilito-verso il potere imposto-verso le istituzioni internazionali.
Così si diventa il prodotto perfetto-dovuto-voluto da inserire nell'organigramma organico del NWO.
C'è chi vorrebbe farne parte e non sa che già ne fa parte.

psipax
citazione
C'è un dibattito in corso, parecchio lungo e complesso, rispetto alla necessità di organismi sovranazionali per la gestione di alcuni elementi di impatto globalistico. O almeno di impatto comune per una pluralità di Stati.
Questi "elementi di impatto" possono essere le regole di gestione dei mercati (WTO), o la gestione dell'ambiente (i vari protocolli tipo Kyoto) o a livello locale una più stretta gestione politica (per esempio la Comunità Europea, oppure, molto di più, lo stesso governo federale americano).
Sia chiaro che il concetto di "istituzione sovranazionale" è solo un corollario del concetto di nazione. Le due cose non sono in antitesi. Ovvero, il crearsi della prima non mette in discussione la seconda.

Si dovrebbe stabilire di chi sia la paternità del dibattito in corso.
Si dovrebbe stabilire se il dibattito sia un soliloquo-un monologo-un dialogo.
Da quello che si nota il dialogo è circostanziato in camere stagne che poi sfociano in raccomandazioni a porte chiuse.

Tutto ciò porta alla pianificazione di oscuri oggetti del desiderio.
Li defenisci "elementi di impatto"
WTO:ha posto in essere un pianeta che vive soltanto secondo le regole del profitto.
WTO:ha sublimato la supremazia delle regole del commercio su tutti gli accordi internazionali sull'ambiente.
WTO e FMI hanno concentrato nelle loro mani un potere che nessuna altra istituzione internazionale ha mai avuto.
Poco importa della mancanza di trasparenza delle modalità con cui sono condotti i "negoziati" al WTO.
Poco o nulla si sa delle decisioni prese dalla Commissione Europea su questi temi.

Tutto ciò porta alla mente che il meccanismo delle crisi:G20-Bilderberg-etc non è altro che la copia carbone dello schema pianificato nelle camere stagne.

WTO:profitto.PROFITTO:delocalizzazione.DELOCALIZZAZIONE:crisi aggiunta.
Si può notare che questi "elementi di impatto" si meritano l'appellattivo di devastanti per il modo con cui sono stati pianificati.
Quindi perchè meravigliarsi di una crisi dovuta-voluta per un qualcosa che va al di là dei corollari intesi come "istituzione sovranazionale" o concetto nazione.

psipax
citazione
Quello che accade è che quando le cose vanno bene allora c'è una spinta centrifuga: ognuno tende a farsi i cazzi suoi sempre di più. Nel senso che il vantaggio competitivo a breve scadenza viene ritenuto migliore di quello a lunga scadenza.
Quando ci sono le crisi invece c'è una spinta centripeta: si abbandona l'ottica del breve e si cerca rifugio in scenari di più ampio respiro.
E questo accade solo perché i vari governi sono costretti a farlo, visto che da soli sono inadeguati ad affrontare il problema.

Pagare per la pianificazione altrui-per la disattenta lungimiranza altrui-per gli errori altrui-per l'avidità altrui-Pagare...Dove erano quei giornali-quei giornalisti-quelle televisioni che avrebbero dovuto aprire gli occhi sia popolo che ai governati governanti?
Tutto ciò è stato sconcertatamente concertato.Disgraziatamente il peggio deve ancora venire dato che oggigiorno la cura per le crisi è la guerra-l'appropriarsi delle ricchezze altrui-l'appropiarsi dei terreni strategici altrui-l'appropriarsi delle sovranità altrui.
L'appropriarsi:un delitto trasformato in economia.Come da copione.
Tutto ciò ieri si faceva in nome di un dio che da tempo si è tirato fuori dal gioco prevedendo che il suo posto sarebbe stato appannaggio del dio denaro.

psipax
citazione
Rispetto a questo tema, come sempre le posizioni si possono riassumenre in due tronconi: c'è chi è a favore e c'è chi è contro.
In questo dibattito, i "centrifughi" temono le conseguenze politiche delle varie crisi, mentre i "centripeti" pensano che queste conseguenze siano vantaggiose. E che anche quando la crisi finisce, in ogni caso l'azione dei "centrifughi" sarà frenata dai sedimenti politici generati dalla crisi stessa.
Monti dichiara onestamente da che parte è schierato in questo dibattito, e spiega il suo punto di vista.
Di conseguenza te che lo ascolti hai in mano i filtri necessari per valutare le sue opinioni.

Sono daccordo.
La crisi creata c'è e in qualche modo ora se ne deve uscire.
Uscirne:la faccenda, per i motivi di cui sopra giornali etc, è complicata.
Fra di noi girano parole ma non uomini.
Monti che dovrebbe "curare" la crisi proviene dalla stessa realtà che l'ha causata.
Parlare dei tecnici che ha scelto è un insulto all'intelligenza altrui.
Che poi l'UE abbia comminato una multa a Microsoft quando il Monti era commissario europeo non fa di Monti l'immagine santifica donatagli dalla carta stampata.

monti
citazione
Mi dicono che praticamente sono pronti dei sistemi software che permettono ahh-mhh-ahh-mhh.
Insomma l'uomo politico legge. Il suo discorso sul giro viene condotto.
Ho l'instant polling ( SONDAGGIO ISTANTANEO ).
Le frasi successive-le pagine successive del discorso possono essere automaticamente adattate a secondo della reazione della audience.

Questo che cos'è?.
E' il colmo della democrazia:cioè un referendum istantaneo.
O è il colmo non della leadership ma della followship.
NON LO SO!.

psipax
citazione
Storia.
Da Platone in poi c'è sempre stata la convinzione che per governare occorresse la sophia, la conoscenza. E infatti Platone teorizzava il "re-filosofo".
Questa roba è rimasta come pietra miliare per millenni, anche perché veniva comodo avere questo principio in situazioni dove il popolo era ignorante come una capra.
Da qui, cose fantasiose come la translatio imperii medioevale, cioè la "rappresentanza" senza rappresentatività.
Questa roba è scomparsa con la Rivoluzione Francese. Da quel momento, come necessaria giustificazione del fatto che il potere veniva trasferito verso il basso, si è iniziato a sostenere che per avere legittimità di governo non servisse la sophia, ma bastasse (e avanzasse) la doxa, cioè l'opinione.
Ovviamente riferendosi all'opinione pubblica, e considerandola sia in andata che in ritorno (cioè quella che conta è l'opinione pubblica rispetto alle cose pubbliche. Il resto è inifluente).
Fine storia.

Storia
Platone ha dello Stato un concetto armonico-organico.
L'organico è costituito da tre elementi:
Reggitori o Filosofi.
Guerrieri.
Artigiani.

Ciascuna di queste classi ha una funzione nello stato.
La funzione direttiva spetta solo al primo elemento.
I reggitori hanno il compito di vivere per il bene comune rinunciando, a tale scopo,anche alla proprietà personale.
A fine di restare immune da ogni egoismo e da ogni particolarismo.
( oggi lo definiremmo conflitto di interesse )
Queste le linee della repubblica platonica che per altro non si è mai realizzata nella storia.

Se ne potrebbe dedurre che l'attuale "tirannia" sia il prodotto del moderno edonismo sofistico.Avendo dimenticato la connessione fra bene e scienza del bene "la tirannia" produce danno anzichè vantaggio.
Se ne potrebbe dedure che gli attuali reggitori e la loro accondiscendente audience non siano altro che pessimi filosofastri.

Forse nell'età dell'oro si sono avuti governi con la Sophia in mente.
Oggi i governanti hanno in testa solo la Loren e molti pensano che la Pistis sia solo una droga esclusiva dato che in giro non se ne trova.

Fine della soria-molto stringata considerando che l'idea di partenza non si è mai incontrata con l'idea finale.

A proposito di cose fantasiose nel Medievo:
Mentre la nobiltà si preoccupa dell'assetto di potere , svuota i propri forzieri ed aumenta le tasse per permettere ai due eserciti contrapposti di affrontarsi, il popolo vive alla giornata, preparandosi ad affrontare il duro inverno alle porte.
Non so cosa mi ricorda.

psipax
citazione
La democrazia si basa sul concetto di "opinione pubblica".
Questa non è una condizione sufficiente al formarsi di una democrazia, però di sicuro ne è condizione necessaria.
Dire che "l'opinione pubblica c'è e viene rispettata, quindi la nostra è vera democrazia" tuttavia è un'operazione inutile: perché una democrazia sia tale anche di fatto, e non solo sulla carta, occorre che questa opinione sia in grado di formarsi liberamente.

Quoto.
Anche se, a volte ,quando l'opinione si forma liberamente i carri armati invadono le piazze.
Anche se,a volte, quando l'opinione non è formata ma riformata allora si hanno opinioni colorate-avvisaglia di rivoluzioni colarte e nelle strade puoi trovare mercenari isr-stat-alq-nat-etc.

Anche se attualmente,data la mancanza di onestà intellettuale dei conduttori televisivi e giornalistici,nelle materie di insegnamento e quantaltro,
non si intravede come la nouvelle vague possa essere in grado di formarsi liberamente.
Daltronde è notorio che i filosofastri ci vogliono legalmente ignoranti.

psipax
citazione
All'inizio il problema sembrava risolto con la pluralità dei giornali. Poi questo processo ha rallentato con l'avvento della radio, e ha rallentato ancora di più con l'inizio della televisione. Ma anche se rallentato c'era COMUNQUE una certa pluralità di punti di vista, quindi il processo riusciva a compiersi lo stesso.

Inutile dire che cosa è successo quando ci siamo trovati con la stragrande maggioranza di giornali, radio e tv nelle mani di una sola persona, e dei suoi amichetti.

All'inizio.L'inizio si è fermato dopo il primo passo.
La pluralità si è arenata sulla singolarità.
Finanziamenti Statali...il resto lo lascio all'impaginazione altrui.
Ogni party-to che si rispetti con il suo giornale-i,con la sua televisione-i.
La Rai,senza midollo spinale,invasa da partitici lanzichenecchi di turno.
I giornalisti che mandano sulla propria rotatoria mentale articoli contraffatti-di provenienza dubbia.
In tutto questo bailamme l'opinione dovrebbe essere in grado di formarsi liberamente!
Definirli giornalisti!!!:troppa grazia.
Mercenari della comunicazione scritta...più corretto.

psypax
citazione
Per inciso, siccome le prime reazioni sono quelle di pancia, una roba del genere misurerebbe il consenso sulla base delle reazioni di pancia.
Di conseguenza si può anche capire chi eventualmente lo utilizza: basta trovare chi fa i discorsi pubblici più populisti.

Questo non lo commento,non perchè sia incommentabile.E' solo perchè non è.

psipax
citazione
Tecnicamente una roba del genere non è neppure difficile da fare.
Chiunque parli in pubblico conosce perfettamente il modo di interpretare i feedbacks di attenzione del suo uditorio. Per esempio un aumento del brusio significa disinteresse, mentre un aumento del silenzio significa attenzione. Senza cercare sofisticati meccanismi di sensori, basta che ci sia un operatore che segnali al software quali sono le parole-chiave e gli approcci che ottengono l'attenzione più alta. Il software provvederà da sé a modificare tono e temi del resto del discorso.

In mancanza di verità qualsiasi sotterfugio pur di sopravvivere alla propria disonestà intellettuale.A destra come a sinistra.Il centro poi lo vorrebbero occupare tutti data l'ambiguità della visuale
Chinque parli in pubblico...Politici:troppa grazia.
Mercenari della comunicazione orale...termine che si addice alla loro altezza.
Termine che si addice anche alla loro bassezza,non metrica, giusto per accontare tutti.


Monti
citazione
Certamente occorrono delle autorità di enforcement rispettate.
Che si facciano rispettare.
Che siano indipendenti.
Che abbiano risorse e mezzi adeguati.

Oggi abbiamo in Europa troppi governi che si dicono liberali e che come prima cosa hanno cercato di attenuare la portata e la capacità di azione.
Le risorse e l'indipendenza delle autorità che si sposano necessariamente al mercato in una economia solo liberale.

psipax
citazione
Sempre tralasciando di commentare quello che scrivi tu, che mi sembra parecchio poco pertinente, non ho trovato grandi differenze fra quello che sta dicendo Monti e le tesi espresse nei varii articoli su LC che criticano la sua nomina.

Meno male almeno sono in compagnia di persone che hanno l'ardire di formarsi liberamente.
Non è semplice interagire con chi vive una realtà pianificata da altri.

Psipax
citazione
Prendendo per buono solo QUESTO scampolo di discorso che ci viene fornito, che in ogni caso è coerente con altre sue affermazioni su questo argomento, Monti sostiene la necessità che l'economia sia il cavallo, e che la politica sia il cavaliere.
Cioè che servono degli organi POLITICI ("politico" non significa "governativo") di controllo che impediscano all'ultracapitalismo di fare i danni che ha provocato.
Ovvero, che impediscano al capitalismo di trasformarsi in ultracapitalismo.
E si lamenta invece di come molti governi affermino questa necessità solo a parole, mentre nei fatti pretendono che questi organi POLITICI (e non governativi) si pieghino alle varie esigenze politiche governative.

Un Monti che sostiene che l'economia sia il cavallo e che la poltica sia il cavaliere.
Mi sento risollevato da questo splendido aforisma.
Bisognerebbe sapere a chi dare la paternità dell'ultra-capitalismo dato che si sa che c'è ma non si conosce chi ha importato i suoi centri di formazione.Centri insiti in una Europa asservita.

Ora il timore maggiore viene da quei governi che solo a parole vorrebbero non si sa che ma nei fatti pretenderebbero che questi organi politici si piegassero alle esigenze politiche governative.
Parole-parole-parole.

Questi organi politici?la BCE! e le varie congreghe.
E questi governati governanti che vorrebbero imporre le loro scelte agli organi politici.
Che palle queste lotte "fratricide" per il potere.Per un posto in banca.
Quì siamo nella merda e costoro litigano nella loro realtà parallela.

complo
Inviato: 24/11/2011 20:02  Aggiornato: 24/11/2011 20:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Quindi secondo te, Berlusconi, da maggio a dicembre ha causato il DEBITO?


Quindi come ho scritto e come ripeto (faccio ctr+v per sicurezza ): "il duo ciampi/ amato NON PRESE affatto il debito al 98% e non lo lasciò affatto al 121%."

Citazione:
A proposito di trucchi da venditori di cazzi di gomma, riporto la tua affermazione precedente, quella che nella parte quotata affermi di RIPETERE PARI PARI.



Dire "ha portato il debito da 60 a 120" o dire "ha raddoppiato il debito non è lo stesso"?
Prendo atto, la prossima volta uso ctr +v............


Citazione:
Numeri che NON CONFERMAVANO la tua affermazione


I numeri sono ancora lì DOVE LI HO MESSI IO (link tabella debito + governi). Ognuno può leggere e giudicare l'operato del Craxi, del Silvio e degli altri governi.
A te restano le RIDICOLE osservazioni se dire "ha raddoppiato" o dire dal "60 al 120" siano cose diverse. Salutami gli altri tifosi con cui ti accapigli su queste cose....


Citazione:
l debito pubblico di uno STATO, non è identico ad un debito privato, così come il DEBITO non è l'unico parametro di riferimento in una azione economica.


Si, giustissimo. E un anno è fatto di 12 mesi se vogliamo dire cose giuste ma che non c'entrano nulla...


Citazione:
Così come paragonare GS e la sua possibile azione sui mercati finanziari, ad una banca centrale, significa NON conoscere il funzionamento degli stessi mercati.


Quindi, secondo te, GS può vendere titoli di uno stato sovrano, ma una banca centrale no?
E di questo che si parlava, se ti ricordi e vuoi discutere, oltre a far (inutile) polemica con me.
Ho detto e ripeto che GS ha in pancia uno 0,01 % del debito italiano e anche se lo vendesse tutto non sposterebbe lo spread se non per pochi punti e pochi giorni. Ho detto e ripeto che se bastasse che un grosso player del mercato vendesse i suoi titoli di uno stato sovrano per innescare una crisi come quella attuale italiana, ci sarebbe una crisi al giorno.
QUALUNQUE grossa banca e QUALUNQUE banca centrale potrebbe innescare una speculazione del genere a piacimento.

Citazione:
Il presuntuoso sei tu, se credi di potere colmare le tue LACUNE economiche su questo forum con quattro messaggi di altri utenti, PRESUMI troppo e sinceramente, come si evince dal tuo atteggiamento, senza fondamento.


????? E quali sarebbero i messaggi degli altri utenti che ho utilizzato????



Citazione:
Per questo ti invito a STUDIARE, è solo così che si comprendono meglio altri punti di vista


Sei mio padre? Sei il mio professore?
Ti invito a confrontarti rispondendo alle mie osservazioni come ho fatto io.

Ciao.

incredulo
Inviato: 25/11/2011 3:24  Aggiornato: 25/11/2011 5:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Complo

Dire "ha portato il debito da 60 a 120" o dire "ha raddoppiato il debito non è lo stesso"? Prendo atto, la prossima volta uso ctr +v............

Sei VERAMENTE COME UN TIFOSO DI UNA SQUADRA, assolutamente ritardato o in malafade.

Citazione: Complo

Non è certo colpa mia se con i governi del CAF siamo passati dal 60 al 120% del debito/PIl in soli 12 anni. Non è certo colpa mia se Berlusca si è insediato con lo spread a 48 lasciato da Amato e lo ha portato a oltre 500. Se dire "tutti uguali" o "tutti burattini di qualcuno"ti fa sentire "informato" fallo pure, ma restano i crudissimi numeri.

Ti faccio notare che i NUMERI sono ERRATI, che il picco del debito si e' concretizzato durante gli anni dei governi Ciampi/Amato, ( devi sapere che allora NON ERA UN GROSSO PROBLEMA ) ma tu, che ti BEVI tutta la propaganda sui cattivi Berlusconi oppure Craxi, (sia chiaro che li considero dei grossi bastardi), sei INCAPACE DI VEDERLO, come appunto un tifoso non vede un rigore solare CONTRO la sua squadra, e rispondi:

Quindi come ho scritto e come ripeto (faccio ctr+v per sicurezza ): "il duo ciampi/ amato NON PRESE affatto il debito al 98% e non lo lasciò affatto al 121%.

Per puntualizzare tutte le puttanate ed inesattezze che hai vomitato dopo dovrei lavorare troppo e, considerando la tua apertura mentale, sicuramente invano.

Qui puoi trovare spiegazioni migliori al perchè della crisi

La quarta sfida riguarda proprio l’efficacia del meccanismo di trasmissione della politica monetaria, a fronte delle turbolenze finanziarie, in particolare per quel che riguarda i debiti sovrani. Questa sfida è particolarmente acuta nell’area dell’euro, dove, a differenza del resto del mondo, la moneta è chiaramente separata dal bilancio pubblico. Nell’area dell’euro i problemi di debito pubblico creati dalla crisi non possono essere risolti con l’inflazione. Il Trattato l’esclude. L’esclude il comportamento della Banca centrale.


A MAI PIU' carissimo


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 25/11/2011 5:41  Aggiornato: 25/11/2011 5:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
ohmygod
Inviato: 28/11/2011 2:02  Aggiornato: 28/11/2011 3:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
E l'Fmi prepara una cura
da 600 miliardi per l'Italia
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/finestrasullamerica/grubrica.asp?ID_blog=43&ID_articolo=2264&ID_sezione=58

Su il sipario:sul palco i mercenari della comunicazione scritta.
Questo della Stampa è un pret-a- porter.
Un vermicello,tipo di pasta,uscito dalla Grande mela.

Annuncia che la filantropica istituzione del FMI
si riserva la possibilità di aiutare un suo figlio
concedendogli una ghigliottina. Un prestito.
Valore 400-600 miliardi di euro.

Il filantropo,da tempo, ha dato prova della sua licantropia in Europa.
Le sue "vittime" Islanda-Portogallo-Irlanda-Grecia.
Si è solo dimenticato di aggiungere che "due punti a capo"
L'Islanda è uscita dal FMI.
L'Irlanda,in questi giorni, sta chiedendo sgravi sul debito.
L'Argentina.NO. Non è una nazione europea.

A, quasi frenare, secondo il corrispondente
sono le dimensioni del debito italiano:circa 2000 miliardi.
Però a controbilanciare la frenata vi è la constatazione
che l'Italia ha un bilancio migliore di altri attori europei.

Il prestito sarebbe quasi un regalo dovuto al figlio
in quanto il filantropo garantirà tassi fra il 4-5%
anzichè il solito 7-8%.

A inizio novembre il Berluconi aveva gentilmente rifiutato
il prestito mah.
Ma in 20 giorni il debito italiano ha assunto dimensioni tali da...
Da fare accorrere il mattatore della dimensione al capezzale
della vittima.Sembra una fiction.
Berlusconi:anche i ricchi piangono...per la catastrofica perdita
delle azioni Mediaset proprio in quei giorni.

Ci si deve ora rendere conto della fortuna che ha Madre Istituzione Italia
avendo partorito figli del calibro di DRAGHIMONTI.

Ora,essendo un disonesto discepolo,darò un onesto consiglio.
Il Mariolone:primo atto della scena prima.
Dovrebbe,come prima misura,<attuare tagli> in Parlamento
e se questo non è proprio possibile <attuare tagli> agli
insopportabili-deprimenti BENEFICI di cui gode la Casta.

Immaginarsi il giubileo dei mercenari e della piazza.
In questo modo la salvifica grandezza
dalla mente elettronica potrà iniziare a usare il regalo
donatogli dal FMI.
La ghigliottina.

Professore:senza rigore non vi è crescita.
Studente:senza consumi non vi è crescita.
Professore:il rigore è sintomo di consumi.
Studente:il rigore è sintomo di freddo.
Professore:lei non legge i giornali e non ascolta la TV.
E' lì che dovrebbe formarsi la sua opinione.

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2011-09-18/cura-anticrisi-efficace-islanda-202325.shtml?uuid=AaaBCY5D
Data 19-09-2011.
Opinione Pubblica:
Cura anti-crisi efficace per Islanda e Irlanda.
L'Islanda,in cura dal 2008,ha seguito alla lettera
la ricetta prescritta dal FMI e ha iniziato la convalescenza.

A Reykjavík hanno buoni motivi per festeggiare.
A metà agosto il rapporto del FMI ha promosso
gli sforzi compiuti.

No comment. Come in Fringe:Realtà Parallela.

PS 1
può essere una opinione e non un dato di fatto

Una volta accettata la linea di credito del Fmi
per l'Italia si chiuderebbe la via di accesso al mercato
perché tutti i prestiti effettuati dal fondo
sono ‘senior' cioè hanno il diritto ad essere pagati
prima di ogni altra obbligazione dello Stato debitore.
Con questa condizione chi comprerebbe più un Btp.

PS 2
Questo giornalista dove ha studiato l'italiano.
DELL'FMI straripetuto nell'articolo.

complo
Inviato: 28/11/2011 14:23  Aggiornato: 28/11/2011 14:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Per puntualizzare tutte le puttanate ed inesattezze che hai vomitato dopo dovrei lavorare troppo e, considerando la tua apertura mentale, sicuramente invano.




Citazione:
Nell’area dell’euro i problemi di debito pubblico creati dalla crisi non possono essere risolti con l’inflazione. Il Trattato l’esclude. L’esclude il comportamento della Banca centrale.


Grazie a Dio (come ovviamente intende Bini Smaghi che hai citato e con il quale sono perfettamente d'accordo) ........

Oltre a copiaincollare ossessivamente e non scrivere neanche UNA PAROLA di spiegazione alle offese che lanci, sai spiegarci perchè l'inflazione risolverebbe il problema del debito?
Sentiamo.....

P.S. lascia perdere la pietosa bugia del "dovrei perdere troppo tempo per risponderti". Hai perso TANTISSIMO tempo per scrivere offese e trovare copiancolloni.
Se SAI ( ) rispondere, rispondi A PAROLE TUE.

incredulo
Inviato: 28/11/2011 14:55  Aggiornato: 28/11/2011 14:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@complo

Scusami complo, ma so solo copiaincollare, non so usare parole mie.

Ti volevo dire che il problema del debito nell'area EURO, era determinato dalla particolare struttura di questa valuta, struttura che DOVRA' per forza cambiare pena la sua dissoluzione ma non so come dirtelo.

Mi mancano le parole per parlare della tranquillità del nostro premier, a dispetto delle trombe da fine del mondo della stampa internazionale, non so dirti a parole mie il perchè se non trovo un copiaincollone che mi spieghi il giochino economico-finanziario dei "mercati".

Del resto Bini Smaghi lo ha detto CHIARAMENTE quali sono i problemi, le SOLUZIONI non dipendono da lui e sono INEVITABILI.

Anche il Mariolone nazionale lo ha affermato quando ha detto che le crisi sono necessarie per ARRIVARE A QUELLA SOLUZIONE.

Ma non so come dirtelo scusami.

Ciao

P.S.

Grazie a Dio (come ovviamente intende Bini Smaghi che hai citato e con il quale sono perfettamente d'accordo) ........

Mi fa piacere che sei contento........

Spero tu faccia parte di coloro che beneficiano di questa situazione, altrimenti saresti proprio un pollo.


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 28/11/2011 15:39  Aggiornato: 28/11/2011 15:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Ti volevo dire che il problema del debito nell'area EURO, era determinato dalla particolare struttura di questa valuta, struttura che DOVRA' per forza cambiare pena la sua dissoluzione ma non so come dirtelo.


Dicesi "struttura"..........

Spiega, non hai detto NULLA.

Citazione:
Mi mancano le parole per parlare della tranquillità del nostro premier, a dispetto delle trombe da fine del mondo della stampa internazionale, non so dirti a parole mie il perchè se non trovo un copiaincollone che mi spieghi il giochino economico-finanziario dei "mercati".


A me mancano le parole per descrivere la tranquillità di chi ci ha inesorabilmente portato nel burrone.
E anche a te (e a Cedolin), così torniamo in tema.
Per Monti ormai puoi solo PREGARE di aver torto.
Nel burrone, IN UN ASSORDANTE SILENZIO, ti ci hanno GIA' portato.

Citazione:
Del resto Bini Smaghi lo ha detto CHIARAMENTE quali sono i problemi, le SOLUZIONI non dipendono da lui e sono INEVITABILI.
Anche il Mariolone nazionale lo ha affermato quando ha detto che le crisi sono necessarie per ARRIVARE A QUELLA SOLUZIONE.


Lo hanno detto DA DECENNI prima di lui CENTINAIA E CENTINAIA di persone. Società della nazioni, ONU, mercato comune europeo, SME, sono tutti organismi SOVRAnazionali.
E lì si arriverà (se l'uomo non si estingue prima) COMUNQUE. Non crederai che quando partiranno le missioni di colonizzazione di nuovi pianeti saranno con le bandierine degli stati nazionali.

Citazione:
Spero tu faccia parte di coloro che beneficiano di questa situazione, altrimenti saresti proprio un pollo


Io spero che tu abbia ragione. Perchè Monti, come tutti gli altri governi tecnici, durerà ben poco. Se hai ragione tu poi "risorgeremo".
Se ho ragione io senza Monti facciamo la fine della Grecia e CON Monti la facciamo quasi certamente lo stesso.

incredulo
Inviato: 28/11/2011 16:27  Aggiornato: 28/11/2011 16:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Complo

Nel burrone, IN UN ASSORDANTE SILENZIO, ti ci hanno GIA' portato.

Oggi l’euro non è moneta di nessuno, letteralmente, e questo significa che tutti i 17 Stati che lo usano, quando spendono per i cittadini, non possono più emetterlo inventandoselo senza limiti come accade nei Paesi a moneta sovrana (USA, Giappone ecc.).

Capisci perchè Bini Smaghi ha detto che l'Euro, a differenza del resto del mondo, è chiaramente separato dal bilancio pubblico? Un GROSSO PROBLEMA.

I diciassette devono sempre prenderlo in prestito da qualcuno, dai mercati privati dei capitali, devono cioè comportarsi come un banale cittadino che per spendere deve sgobbare o andare a prestiti.

Di conseguenza, oggi il nostro debito pubblico è veramente un problema, perché lo Stato, non avendo più la SOVRANITA' non lo deve più metaforicamente a se stesso, ma a figure private precise, e quei privati non solo esigono pagamenti senza storie, ma decidono anche i tassi d’interesse con cui il nostro Tesoro prenderà in prestito i prossimi euro.

Comprendi perchè il debito nei governi Ciampi/Amato anche se era al 120% NON ERA UN PROBLEMA?

Allora SVALUTAVANO la moneta per mettere in moto l'economia, peccato che anche allora GS, abbia LANCIATO UN ATTACCO SPECULATIVO sulla lira per "convincerci"ad entrare nel porto "sicuro" dell' Euro.

Messi in questo modo, cioè governi impiccati ai capricci dei privati, abbiamo perso ogni garanzia di autorevolezza monetaria e finanziaria, per cui i mercati stessi ci stanno bocciando a man bassa.

Capisci perchè CHIUNQUE SIA AL GOVERNO OGGI o chiunque ci sia stato IERI è in un VICOLO CIECO?

Significa perdita d’investimenti immensi, che significa perdita di posti di lavoro,
tagli a tutto ciò che è pubblico, e dunque miserie infinite per infiniti cittadini.

E questo, si badi bene, vale per tutti i 17, senza scampo, perché tutti siamo in questa trappola, i primi sono i paesi più esposti come la Grecia che è la prima mattonella del domino a cadere, ora tocca a noi ma ci sono anche altri paesi che arriveranno alla resa dei conti di questa FOLLIA.

Tutto questo NON E' UN CASO FORTUITO, per questo che ti invitavo ad uscire dal dualismo destra/sinistra, le cause sono OLTRE questa distinzione.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 28/11/2011 16:46  Aggiornato: 28/11/2011 16:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Capisci perchè Bini Smaghi ha detto che l'Euro, a differenza del resto del mondo, è chiaramente separato dal bilancio pubblico? Un GROSSO PROBLEMA.


Incredulo, ho capito il tuo punto di vista.
Cerca di accettare quello degli altri.
Per me E OVVIAMENTE PER BINI SMAGHI, non poter far debito nazionale emettendo nuova moneta, E' UNA SALVEZZA.
Puoi non essere d'accordo ma non puoi dire che Bini Smaghi sia un suicida che sostenga la politica della BCE (e vorrei vedere il contrario!) mentre pensa che quella politica sia un problema.
Bada bene, NORMALMENTE è una salvezza che le banche centrali non monetizzino il debito.
Messi come siamo è probabile che la BCE, prima di far crollare l'euro, si metta a stampare come la FED e comprare debito dei paesi membri.
Può deciderlo OGGI STESSO se vuole.
Non lo fa , non perchè vi siano gli illuminati a volere il male del mondo, ma perchè ritiene sia una strada sbagliata da percorrersi unicamente QUANDO NON CI SIA PIU' ALTRA POSSIBILITA'.
Augurati che non accada.........

incredulo
Inviato: 28/11/2011 17:52  Aggiornato: 28/11/2011 17:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@complo

Incredulo, ho capito il tuo punto di vista.
Cerca di accettare quello degli altri.
Per me E OVVIAMENTE PER BINI SMAGHI, non poter far debito nazionale emettendo nuova moneta, E' UNA SALVEZZA.


Per questo che dicevo prima che spero tu sia dalla parte giusta, quella che prospera in tutto ciò, se tu fossi dall'altra parte saresti un pollo teleguidato ad avere LE STESSE CONVINZIONI dei tuoi aguzzini.

Non lo fa , non perchè vi siano gli illuminati a volere il male del mondo, ma perchè ritiene sia una strada sbagliata da percorrersi unicamente QUANDO NON CI SIA PIU' ALTRA POSSIBILITA'.

Non lo fa perchè NON LO PUO' FARE, era proprio questo che cercavo di farti comprendere, è INSITO NELLA NATURA DELL'EURO.

Per questo si parla di EUROBOND, per bypassare questo scoglio ma la Germania è ovviamente contraria, perderebbe la leadership dell'Eurozona e gli toccherebbe mescolarsi con gli odiati Italiani e Greci.

La "strada sbagliata" è quella che causa dolori, disastri sociali, miseria, fame e guerre.

Quella strada, è la strada CHE STIAMO PERCORRENDO adesso con queste "politiche" economiche, a BENEFICIO DI CHI???

Queste politiche economiche PARTONO DA LONTANO, oggi sono solo visibili i RISULTATI di queste SCELTE, scelte obbligate IMPOSTE dal VERO POTERE.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 29/11/2011 10:19  Aggiornato: 29/11/2011 10:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Per questo che dicevo prima che spero tu sia dalla parte giusta, quella che prospera in tutto ciò, se tu fossi dall'altra parte saresti un pollo teleguidato ad avere LE STESSE CONVINZIONI dei tuoi aguzzini.


Un pollo teleguidato è chi non ha detto nulla mentre ci hanno portato NEL BURRONE IN CUI SIAMO OGGI.
E c'è l'ITALIA, ma NON la Germania (che ha l'euro), non l' Austria (che ha l'euro), non la Finlandia (che ha l'euro) etc etc etc.
In poche parole ci sono tutti gli stati in cui mentecatti teleguidati hanno messo e lasciato governi di incapaci A DISTRUGGERE LA NAZIONE, non ci sono gli stati che hanno avuto governi previdenti.
Pollo teleguidato è chi non ha detto nulla mentre una DELINQUENZIALE legge elettorale faceva portare in parlamento gente scelta dai partiti e non più dagli elettori.
Pollo teleguidato è chi continua a parlare immaginifici cattivacci e neanche si rende conto che solo 10 anni fa eravamo UNA NAZIONE FLORIDA CON BENESSERE DIFFUSO mentre oggi siamo nella fossa.
O codesti cattivacci 10 anni fa non c'erano (e allora BASTA CON LE CAZZATE del Britannia etc etc ) o 10 anni fa questi cattivacci erano buonissimi, o alfine chi spara 'ste cazzate si decida a capire che IL POLLO E' LUI.

Citazione:
Non lo fa perchè NON LO PUO' FARE, era proprio questo che cercavo di farti comprendere, è INSITO NELLA NATURA DELL'EURO.


Si certo, l'euro è una creatura vivente che prende decisioni autonome e con una sua "natura".

Citazione:
Per questo si parla di EUROBOND, per bypassare questo scoglio ma la Germania è ovviamente contraria, perderebbe la leadership dell'Eurozona e gli toccherebbe mescolarsi con gli odiati Italiani e Greci.


L'eurobond non è ATTUALMENTE nel regolamento della BCE come non c'è la monetizzazione del debito. DOMANI potrebbe esserci l'una e l'altra cosa.
La Germania è contraria, non per immaginifiche perdite di leadership (?!?!?!?). La Germania è contraria perchè la sua economia si finanzia al 2% con i bund e l'eurobond sarebbe a più del doppio. Non ci vuole Einstein per capire perchè è contraria e vuole tenere i suoi bund.
Monetizzare il debito invece risolverebbe temporaneamente la crisi MANGIANDO (via inflazione) I RISPARMI DI TUTTI I POLLI. TUTTI.
Resto allibito che NESSUNO AUSTRIACO ALLA CARTA che frequenta questo sito, vi risponda.
Resto ancora più allibito che tu e molti di codesti austriaci alla carta arriviate alle stesse conclusioni (l'euro è il male!) DICENDO COSE TOTALMENTE OPPOSTE.

incredulo
Inviato: 29/11/2011 10:35  Aggiornato: 29/11/2011 10:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@complo

Un pollo teleguidato è chi non ha detto nulla mentre ci hanno portato NEL BURRONE IN CUI SIAMO OGGI. E c'è l'ITALIA, ma NON la Germania (che ha l'euro), non l' Austria (che ha l'euro), non la Finlandia (che ha l'euro) etc etc etc. In poche parole ci sono tutti gli stati in cui mentecatti teleguidati hanno messo e lasciato governi di incapaci A DISTRUGGERE LA NAZIONE, non ci sono gli stati che hanno avuto governi previdenti. Pollo teleguidato è chi non ha detto nulla mentre una DELINQUENZIALE legge elettorale faceva portare in parlamento gente scelta dai partiti e non più dagli elettori.

Pollo teleguidato è chi continua a parlare immaginifici cattivacci e neanche si rende conto che solo 10 anni fa eravamo UNA NAZIONE FLORIDA CON BENESSERE DIFFUSO mentre oggi siamo nella fossa. O codesti cattivacci 10 anni fa non c'erano (e allora BASTA CON LE CAZZATE del Britannia etc etc ) o 10 anni fa questi cattivacci erano buonissimi, o alfine chi spara 'ste cazzate si decida a capire che IL POLLO E' LUI.


Stai per caso parlando di te stesso complo?

Quindi 10 anni fa, parole tue eramo una nazione florida.

Cos'e' successo in appena 10 anni, secondo te?

Te l'avevo detto che avrei perso tempo.

Monetizzare il debito invece si risolverebbe temporaneamente la crisi MANGIANDO (via inflazione) I RISPARMI DI TUTTI I POLLI. TUTTI.

Fiuuuu!

Meno male che oggi nessuno sta mangiando i RISPARMI DI TUTTI I POLLI.

L'abbiamo scampata bella

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 29/11/2011 10:53  Aggiornato: 29/11/2011 10:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Stai per caso parlando di te stesso complo?

Quindi 10 anni fa, parole tue eramo una nazione florida.

Cos'e' successo in appena 10 anni, secondo te?

Te l'avevo detto che avrei perso tempo.


L'ho detto che è successo. Quello che NON è successo a Germania, Austria, Finlandia etc etc che con l'euro erano e sono rimaste nazioni floride.
Continua pure a pensare sia colpa dei rettiliani..........

Citazione:
Fiuuuu!

Meno male che oggi nessuno sta mangiando i RISPARMI DI TUTTI I POLLI.



Aspetta che congelino i titoli di stato o che ne dimezzino il valore e poi vedrai che a raccontare la solita frottola del "tutti uguali, è sempre stato così" rischierai il linciaggio.....

incredulo
Inviato: 29/11/2011 12:17  Aggiornato: 29/11/2011 12:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione

Continua pure a pensare sia colpa dei rettiliani..........

RETTILIANI?

E chi straca22o ha mai nominato o lasciato intendere questo?

Ho veramente perso tempo con un POLLO convinto di essere furbo

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 29/11/2011 12:38  Aggiornato: 29/11/2011 12:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Ho veramente perso tempo...


Te l'ho detto io per primo.
Stai perdendo tempo ad insultare, a copiaincollare, (a delirare ) e ancora non ci hai detto come l'inflazione risolverebbe i problemi del debito.
Ancora non ci hai detto per quale "natura" dell' euro non si potrebbe stamparne a piacimento.
Ancora non ci hai detto perchè GS ha innescato una speculazione (siano rettiliani, siano illuminati, siano i cattivacci di GS, SEMPRE credi in un complotto SENZA SAPERLO SPIEGARE. CI ARRIVI? ) e una banca centrale non potrebbe fare lo stesso.
Ancora non ci hai spiegato come mai, se il problema è l'euro, la maggioranza dei paesi che hanno l'euro non hanno i problemi dell' Italia.

incredulo
Inviato: 1/12/2011 10:57  Aggiornato: 1/12/2011 10:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:

Ancora non ci hai detto per quale "natura" dell' euro non si potrebbe stamparne a piacimento.

Ancora non ci hai detto perchè GS ha innescato una speculazione (siano rettiliani, siano illuminati, siano i cattivacci di GS, SEMPRE credi in un complotto SENZA SAPERLO SPIEGARE. CI ARRIVI? ) e una banca centrale non potrebbe fare lo stesso.


Avevo scritto:

Scusami complo, ma so solo copiaincollare, non so usare parole mie.
Ti volevo dire che il problema del debito nell'area EURO, era determinato dalla particolare struttura di questa valuta, struttura che DOVRA' per forza cambiare pena la sua dissoluzione ma non so come dirtelo .

Mi mancano le parole per parlare della tranquillità del nostro premier, a dispetto delle trombe da fine del mondo della stampa internazionale, non so dirti a parole mie il perchè se non trovo un copiaincollone che mi spieghi il giochino economico-finanziario dei "mercati".


Dichiarazioni di Mario Draghi oggi:

Una nuova "struttura di bilancio unica a livello dell'eurozona", così "come è unica la Bce", é necessaria per dare un "segnale importante" e immediato ai mercati. E' quanto afferma il presidente della Bce Mario Draghi nell'audizione al parlamento europeo secondo cui si "tratta di un elemento importante per recuperare credibilita".......

"Un cambiamento dei trattati non va escluso". Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, parlando davanti alla plenaria del Parlamento europeo a Bruxelles. L'ipotesi di una variazione dei Trattati per Draghi non va esclusa, ma ci potrebbero essere anche ''processi piu' rapidi'' per andare verso l'integrazione fiscale che darebbe ''una chiara traiettoria all'evoluzione dell'area euro, inquadrando le aspettative''. ''Dobbiamo tenere aperte le opzioni sul processo legale esatto che porti verso una reale unione economica - ha detto Draghi - Cambiamenti ai trattati di grande portata non vanno esclusi, ma si possono concepire anche processi piu' rapidi''.


Questi RETTILIANI

Così PREVEDIBILI.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 1/12/2011 11:21  Aggiornato: 1/12/2011 11:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Scusami complo, ma so solo copiaincollare, non so usare parole mie.
Ti volevo dire che il problema del debito nell'area EURO, era determinato dalla particolare struttura di questa valuta, struttura che DOVRA' per forza cambiare pena la sua dissoluzione ma non so come dirtelo .


ahhhh ecco!

La spiegazione di cosa sia questa "natura" dell' euro è: Ti volevo dire che il problema del debito nell'area EURO, era determinato dalla particolare struttura di questa valuta, struttura che DOVRA' per forza cambiare pena la sua dissoluzione ma non so come dirtelo

Si. E Sanremo è Sanremo..........

Citazione:
Una nuova "struttura di bilancio unica a livello dell'eurozona", così "come è unica la Bce", é necessaria per dare un "segnale importante" e immediato ai mercati. E' quanto afferma il presidente della Bce Mario Draghi nell'audizione al parlamento europeo secondo cui si "tratta di un elemento importante per recuperare credibilita".......


Qui Monti parla di struttura del BILANCIO degli stati.
Tu parlavi di natura dell' euro.
Vogliamo continuare a prenderci in giro per molto?
Non sai/non vuoi rispondere a nessuna delle domande poste.....

incredulo
Inviato: 1/12/2011 12:52  Aggiornato: 1/12/2011 12:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Complo

Qui Monti parla di struttura del BILANCIO degli stati. Tu parlavi di natura dell' euro. Vogliamo continuare a prenderci in giro per molto? Non sai/non vuoi rispondere a nessuna delle domande poste.....

Sei un IDIOTA

La natura dell'euro è DEFINITA dagli accordi fra gli stati, che vogliono mantenere le proprie caratteristiche nazionali con una moneta comune ma SGANCIATA dai bilanci dei singoli stati.

Pensala come vuoi mi hai rotto le palle e non replicherò più a QUALSIASI cosa tu possa scrivere.

ADDIO


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 1/12/2011 13:02  Aggiornato: 1/12/2011 13:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
...con una moneta comune ma SGANCIATA dai bilanci dei singoli stati


Altro frullato di parole..........

Sei vuoi dire che l' euro è una moneta comune a stati che hanno però gestioni politiche (e quindi fiscali, economiche etc etc) diverse, dillo senza girarci intorno con deliri incomprensibili.
Ovviamente questo NON spiega NESSUNA delle questioni che ti avevo posto. Questa è solo una BANALISSIMA realtà nota anche ai bambini di 5 anni.
Fai bene a non rispondere più.......

incredulo
Inviato: 1/12/2011 13:14  Aggiornato: 1/12/2011 13:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione

Questa è solo una BANALISSIMA realtà nota anche ai bambini di 5 anni.

Solo una deroga al mio proposito di cui sopra, per dirti che QUESTO è noto anche ai bambini di 5 anni, bambini che, a differenza di QUELLI come te conoscono anche le CONSEGUENZE di tutto ciò.

Quelle conseguenze che TI HO ESPLICATO, ma che sono scivolate nell'impermeabilità del tuo cervellino.




Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 1/12/2011 13:25  Aggiornato: 1/12/2011 13:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Quelle conseguenze che TI HO ESPLICATO


Tu non hai "esplicato" nulla.
Hai insultato, copiaincollato e NON risposto a qualunque domanda ti è stata posta.

Torniamo all' inizio. Sei intevenuto per ribattermi che non capivo nulla in quanto GS potrebbe "speculare" e una banca centrale invece no.
Ti ho chiesto PERCHE'.
Ti ho IO "esplicato" che una banca centrale può vendere titoli di stato come GS.
Ti ho IO "esplicato" che GS ha pochissimi (in %) titoli del debito italico.
Tu hai fatto scena muta.......

incredulo
Inviato: 1/12/2011 13:37  Aggiornato: 1/12/2011 13:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Complo



Non ho fatto scena muta, ho detto che se dovevo spiegarti qualcosa partendo da queste premesse avrei sprecato il mio tempo, cosa che puntualmente si è verificata.

Se non sai che una banca centrali ha dei LIMITI di intervento che una banca privata non ha, se non sai che GS determina l'azione INDIRETTA di un'ampia fascia di operatori di mercato, che SEGUONO le scelte di GS e le copiano, come evidenziato nel link della "Stampa" che ho riportato sopra, che GS è un "opinion maker" in campo finanziario, che tramite gli Hedge Found e con le polizze Swap può muovere CIFRE ASTRONOMICHE superiori a 5 volte quelle di QUALSIASI NAZIONE al mondo vuol dire che con te BISOGNA PARTIRE DALL'ABC.

Ci ho provato.

STOP


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 1/12/2011 15:49  Aggiornato: 1/12/2011 15:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Se non sai che una banca centrali ha dei LIMITI di intervento che una banca privata non ha..


Solito frullato di parole. Parlavamo di innescare una speculazione vendendo titoli di uno stato sovrano e una banca centrale lo può fare come GS.
Andiamo avanti...

Citazione:
se non sai che GS determina l'azione INDIRETTA di un'ampia fascia di operatori di mercato, che SEGUONO le scelte di GS e le copiano, come evidenziato nel link della "Stampa" che ho riportato sopra, che GS è un "opinion maker" in campo finanziario,


Vero. Come sono opinion maker le agenzie di rating, come lo sono tutte le altre grandi banche d'affari, come lo sono OVVIAMENTE le banche centrali.

Citazione:
...che tramite gli Hedge Found e con le polizze Swap può muovere CIFRE ASTRONOMICHE superiori a 5 volte quelle di QUALSIASI NAZIONE


BOOOOOOOMMMMM!!!!!!!!!!

Mettiamo qualche numero sennò il delirio diventa demenza.

Bilancio GS 2010

http://it.finance.yahoo.com/q/bs?s=GS&annual

Totale attività patrimoniali: circa 911 miliardi di dollari = 674 miliardi di euro
L' INTERO PATRIMONIO DI GS vale 674 miliardi di euro.

Il solo AIUTO ALL'ITALIA di cui si vociferava in questi giorni era 600 miliardi di euro.

incredulo
Inviato: 1/12/2011 16:34  Aggiornato: 1/12/2011 16:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione: Complo

Totale attività patrimoniali: circa 911 miliardi di dollari = 674 miliardi di euro L' INTERO PATRIMONIO DI GS vale 674 miliardi di euro.

Perchè continui a dimostrare al mondo di essere un idiota?

Ti prego fermati, lo dico per te mitico....

Mi linki le attività patrimoniali di GS, affermando con quei numeri che GS non può avere i MEZZI per potere portare attacchi speculativi?

Proprio non CAPISCI che con i DERIVATI si possono smuovere cifre 10 volte maggiori di quelle realmente possedute?

Te lo ripeto STUDIA, continui a fare figure di merda.

Nessuno, sui grandi media, dice una verità essenziale: che il 90% dei derivati – lo strumento principale della speculazione finanziaria internazionale – è controllato da cinque grandi società (Deutsche Bank, Goldman Sachs, Morgan Stanley, UBS, HSBC).

Nessuno dice che 10 banche e Sim (società di intermediazione mobiliare) controllano circa il 70% dei flussi finanziari mondiali: un controllo indiretto, nel senso che non ne hanno evidentemente la proprietà, ma li gestiscono e ne determinano il senso


Le Banche Centrali, viceversa, non possono fare SPECULAZIONE!!

Hanno compiti ISTITUZIONALI.

PIANTALA DI SPARARE STRONZATE E STUDIA.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 1/12/2011 17:06  Aggiornato: 1/12/2011 18:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Mi linki le attività patrimoniali di GS, affermando con quei numeri che GS non può avere i MEZZI per potere portare attacchi speculativi?


Si che li può fare. Ho detto che potrebbe spostare lo spread di qualche punto per qualche giorno. E lo può fare anche una banca centrale, numeri alla mano...

Citazione:
Proprio non CAPISCI che con i DERIVATI si possono smuovere cifre 10 volte maggiori di quelle realmente possedute?


Riecco il frullato di parole.
Che significa "smuovere"?
GS vendendo un derivato che ha come sottostante un titolo di stato COSA "SMUOVE"?
Lo sai, rispondi. Non lo sai: TACI.

Citazione:
Nessuno dice che 10 banche e Sim (società di intermediazione mobiliare) controllano circa il 70% dei flussi finanziari mondiali: un controllo indiretto, nel senso che non ne hanno evidentemente la proprietà, ma li gestiscono e ne determinano il senso


Ed ecco il (solito) copiaincollone del SOCIOLOGO Marco Revelli (alfine, si arriverà a domandarsi come mai si postano SOCIOLOGI e altri scienziati del nulla per spiegare l'ECONOMIA?.)

http://www.precaria.org/il-totalitarismo-dell%E2%80%99era-presente.html

Ma PERSINO IL SOCIOLOGO ti potrebbe insegnare qualcosa: "un controllo indiretto, nel senso che non ne hanno evidentemente la proprietà".
OVVIAMENTE i derivati di cui STRAPARLI, GS li VENDE. Non li possiede di certo.
Ma ecco la tautologica soluzione dei complottisit/sociologi/scienziati del nulla: "non ne hanno la proprietà ma gestiscono e ne determinano il senso".

Chiaro amici ?

"Ne determinano il SENSO"

Incredulo ci aveva parlato di "natura" dell' euro, lo scienziato del nulla che ha copiaincollato di "senso" dei derivati.
Eccole le loro spiegazioni, grazie per averci INSEGNATO......


P.S Incredulo non sei stupido, si vede. Sei uno che si è cercato di fare un'idea su internet ma sopravvaluti la qualità di quanto hai letto.
Comincia a leggere qualche libro di economia e diminuisci le letture di "sociologi".

Spiderman
Inviato: 1/12/2011 17:59  Aggiornato: 1/12/2011 17:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E' nato il governo Vichy

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
complo
Inviato: 1/12/2011 18:18  Aggiornato: 1/12/2011 18:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
DENUNCIATO IL CAPO DELLO STATO


Tanto la magistratura è in mano a GS, che lo denuncia a fare......

Calvero
Inviato: 1/12/2011 18:23  Aggiornato: 1/12/2011 18:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: E' nato il governo Vichy
Ragno, ...manda comunque un PM a Redazione

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
incredulo
Inviato: 1/12/2011 18:33  Aggiornato: 1/12/2011 18:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione: Complo

P.S Incredulo non sei stupido, si vede. Sei uno che si è cercato di fare un'idea su internet ma sopravvaluti la qualità di quanto hai letto. Comincia a leggere qualche libro di economia e diminuisci le letture di "sociologi".

Caro Complo, ho lavorato in borsa per diversi anni, e ho continuato a seguire l'economia attentamente anche dopo.

Queste cose le ho VISSUTE in diretta.

Questi operatori, questi modi di fare, queste FASI dei mercati non le ho sicuramente apprese da internet e da "sociologi" nè tantomeno da stupidi libri economici pieni di teorie che puntualmente non si verificano mai in pratica.

EDIT: Ti dirò di più, il VIVERLE ti fa rendere conto di COME OPERANO i gestori dei fondi, come INVESTONO, quali INFORMAZIONI prendono per buone prima di decidere come POSIZIONARSI sul mercato, una bella esperienza che NESSUN LIBRO ti può dare.

Anche perchè non basta LEGGERLO, bisogna anche CAPIRLO.

Ma tu continua pure a pensare di essere il migliore, farai strada

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Spiderman
Inviato: 1/12/2011 19:51  Aggiornato: 1/12/2011 19:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Tanto la magistratura è in mano a GS, che lo denuncia a fare......


Non era in mano ai comunisti la magistratura?

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
complo
Inviato: 2/12/2011 10:14  Aggiornato: 2/12/2011 10:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Ti dirò di più, il VIVERLE ti fa rendere conto di COME OPERANO i gestori dei fondi, come INVESTONO, quali INFORMAZIONI prendono per buone prima di decidere come POSIZIONARSI sul mercato, una bella esperienza che NESSUN LIBRO ti può dare.



Eccola là. "Non leggete, non studiate, non serve!".
Sai perchè la finanza creativa ha inculato milioni di persone?
Perchè le formule di matematica finanziaria che sono dietro i derivati, CHI LI HA CREATI e li vende le conosce perfettamente, chi li compra non si è mai neanche azzardato a provare a capirle.
Quello che te lo mette sotto la coda i libri li ha letti. E non quelli di sociologia, quelli neanche sa che esistono, quelli li lascia leggere al parco buoi che regolarmente tosa..............

Citazione:
Ma tu continua pure a pensare di essere il migliore, farai strada


Non penso di essere il migliore.
Quando Barnard presenterà lo studio TECNICO con tutti i dettagli per cui stampare moneta e fare nuovo debito è la "salvezza", da lui annunciato a maggio 2010 ( ), sarò felice di discuterne con te.

P.S. APRIRE GLI OCCHI.
Come mai coloro che vorrebbero insegnarvi cose STRETTISSIMAMENTE LEGATE AI NUMERI come l' economia, poi di numeri non capiscono un CAZZO?
Come può il sociologo capire il funzionamento di un derivato se non conosce le serie, le equazioni differenziali, l'algebra etc etc?

complo
Inviato: 2/12/2011 10:20  Aggiornato: 2/12/2011 10:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Non era in mano ai comunisti la magistratura?


Anche i comunisti sono in mano a GS.......

baciccio
Inviato: 2/12/2011 11:28  Aggiornato: 2/12/2011 11:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: E' nato il governo Vichy
E' nato il governo di Vchy?
No! E nato il governo ebraico in incognito.

complo
Inviato: 2/12/2011 11:40  Aggiornato: 2/12/2011 11:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
E' nato il governo di Vchy?
No! E nato il governo ebraico in incognito.


I rettiliani gli ebraici se li magnano.....

complo
Inviato: 2/12/2011 11:44  Aggiornato: 2/12/2011 11:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Un' altra domandina (vediamo se non risponde nessuno come alla prima).
Ammettiamo che Cedolin, Barnard & co. abbiano ragione e che basterebbe tornare a dare la stampante ai governi e stampare a gògògògògògògògò.......
Ecco la domanda:
A chi andrebbero per primi questi fantastiliatdi di nuova stampa?
Le banche sarebbero contente o scontente di una tale soluzione?

Spiderman
Inviato: 2/12/2011 12:15  Aggiornato: 2/12/2011 12:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Anche i comunisti sono in mano a GS.......


E GS a chi è in mano?

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
complo
Inviato: 2/12/2011 12:31  Aggiornato: 2/12/2011 12:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
E GS a chi è in mano?


Dai su, a "loro"...

incredulo
Inviato: 2/12/2011 13:09  Aggiornato: 2/12/2011 13:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@complo

Eccola là. "Non leggete, non studiate, non serve!".

E' una soddisfazione dialogare con te veramente.

Non ho mai detto che studiare NON SERVE, visto che sono millemila post che ti esorto a STUDIARE.

Perchè le formule di matematica finanziaria che sono dietro i derivati, CHI LI HA CREATI e li vende le conosce perfettamente, chi li compra non si è mai neanche azzardato a provare a capirle.
Quello che te lo mette sotto la coda i libri li ha letti.
E non quelli di sociologia, quelli neanche sa che esistono, quelli li lascia leggere al parco buoi che regolarmente tosa..............


Parco buoi di cui tu FAI PARTE a pieno titolo, nonostante la tua laurea in statistica.

Laurea che non ti basta per essere definito INTELLIGENTE, visto le tue sparate.

Come mai coloro che vorrebbero insegnarvi cose STRETTISSIMAMENTE LEGATE AI NUMERI come l' economia, poi di numeri non capiscono un CAZZO?

Coloro che di CALCOLI FINANZIARI non capiscono un cazzo sono in moltissimi ANCHE FRA GLI ADDETTI AI LAVORI, anche fra coloro che dovrebbero padroneggiarli.

Ma non c'è bisogno di andare a fondo in COMPLICATISSIMI CALCOLI che comunque sono facilmente ricavabilI con una comunissima CALCOLATRICE FINANZIARIA, per capire come funziona il giochino.

Per quello basta il bruciore nell'ano per sapere di averlo preso in culo.

Il giochino è strutturato A MONTE in maniera che, coloro che sono in cima NON PERDONO MAI.

Per tutti gli altri ci sono testi di economia, di finanza, di matematica, teorie economiche che si contraddicono, maree di dati inutili, software di gestione e storici, linee di tendenza macroeconomiche, sociologia applicata alla finanza (perchè anche le dinamiche economiche risentono di quelle sociologiche), insider trading, reports economici da interpretare, un bel FRULLATO insomma per non fare comprendere una VERITA' così SEMPLICE.

Continua a giocare nel tuo giochino complo, continua pure a dividerti fra Statalisti ed Austriaci, fra i favorevoli all'inflazione e coloro che la vedono come Satana, continua pure ad ALIMENTARE questa commedia di cui siamo attori INCONSAPEVOLI, continua a fare parte del PARCO BUOI.

Sei in buonissima compagnia

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Sertes
Inviato: 2/12/2011 13:29  Aggiornato: 2/12/2011 13:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: E' nato il governo Vichy
Non siate così duri con Complo, fa solamente un po di fatica a capire che lo schema del potere è piramidale, e che quelli che ad un livello se le danno sul serio o per finta, poi magari devono rispondere ad un medesimo capo.

Lo sai Complo che il governo Monti è sostenuto dal voto di fiducia di PD e PDL assieme?

Lo vedi che anche gente come Santoro che ti racconta la verità su Silvio, poi non vuol parlare del livello superiore?

Fai un bel respiro e poi rileggi qualcuno degli ultimi interventi.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
complo
Inviato: 2/12/2011 13:34  Aggiornato: 2/12/2011 13:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Continua a giocare nel tuo giochino complo, continua pure a dividerti fra Statalisti ed Austriaci, fra i favorevoli all'inflazione e coloro che la vedono come Satana, continua pure ad ALIMENTARE questa commedia di cui siamo attori INCONSAPEVOLI, continua a fare parte del PARCO BUOI.


La prima cosa da fare per capire è mettere le pedine al loro posto.
Sei TU che entri nella schiera degli "inflazionisti" e sono gli "austriaci" del forum che ti dovrebbero rispondere indicandoti come il demonio.
Sei TU che vuoi fare IL PIU' GRANDE REGALE DELLA STORIA alle banche inondandole di denaro aggratis che loro presteranno ingrassando come il maiale.
Sono i detrattori d'accatto delle banche che dovrebbero saltarti alla gola.
Domandati come mai siete invece insieme in un mischione il cui unico denominatore comune è "l'euro è il male".

P.S. Ottimo l'esempio della calcolatrice finanziaria.
Una persona su 1000 ne conosce un seppur elementare uso.
Una persona su 1000 tra gli ADDETTI AI LAVORI comprende il significato di tutti i tasti.
Ma chi crea i derivati conosce "tutti i tasti" di modelli 1000 volte più complessi.
Ecco perchè può "mungere"* senza che esista nessun complotto e senza appartenere a nessuna razza extraterrestre.
Questa è l'unica cosa di cui si dovrebbe prendere coscienza.
Hai visto mai che magari si elegge qualcuno che invece quei modelli li conosce come i tizi di GS.......


* E questo lo sai anche tu quando dici: "Il giochino è strutturato A MONTE in maniera che, coloro che sono in cima NON PERDONO MAI."

complo
Inviato: 2/12/2011 13:41  Aggiornato: 2/12/2011 13:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Fai un bel respiro e poi rileggi qualcuno degli ultimi interventi


Io li ho letti.
Fai un bel respiro tu e rispondi alle domande dei MIEI interventi.

Ammettiamo che Cedolin, Barnard & co. abbiano ragione e che basterebbe tornare a dare la stampante ai governi e stampare a gògògògògògògògò.......
Ecco la domanda:
A chi andrebbero per primi questi fantastiliatdi di nuova stampa?
Le banche sarebbero contente o scontente di una tale soluzione?


Ma quando, come GIA' ACCADUTO nel 92, "loro" rimetteranno a posto la BANCAROTTA fatta da chi avevamo eletto NOI, continuerete a scriverle queste cose?
Quando "loro" si rifaranno da parte e (PURTROPPO) lasceranno di nuovo a NOI la responsabilità di eleggere il prossimo scemo del villaggio che ci riporterà alla bancarotta, scriverete ancora queste cose?


P.S. fosse per me Monti lo avrei fatto DITTATORE. Se la prendevano nel culo Pd e PDL alla ricerca di sottosegretari.
SIETE VOI che se Monti o chiunque altro non è "eletto" diventa uno di "loro" e se invece è ampiamente sostenuto dal parlamento (PD+PDL)......diventa comunque uno di "loro".
E che cazzo...........

incredulo
Inviato: 2/12/2011 13:50  Aggiornato: 2/12/2011 13:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@complo

Domandati come mai siete invece insieme in un mischione il cui unico denominatore comune è "l'euro è il male".

Per motivi opposti.

Per gli austriaci è un discorso di "libero mercato", un discorso strettamente ECONOMICO, per me è un motivo UMANO.

Al PRIMO POSTO nell'azione economica dovremmo mettere il BENESSERE DELL'UOMO ma, questa cosa, ce la siamo scordata da molto tempo imbevuti di TEORIE economiche che giustificano le macellerie sociali.

Hai visto mai che magari si elegge qualcuno che invece quei modelli li conosce come i tizi di GS.......

Da quella faccina, correggimi se sbaglio, credi che Monti, conoscendo il giochino, governi BENE il nostro paese, faccia i NOSTRI INTERESSI.

La stessa idea degli elettori del bandanato, convinti che un IMPRENDITORE, non potesse fare altro che l'interesse di TUTTI, essendo propietario di mezza Italia.

Il DENARO E IL POTERE non hanno schieramenti politici nè umanità.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 2/12/2011 13:57  Aggiornato: 2/12/2011 13:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Da quella faccina, correggimi se sbaglio, credi che Monti, conoscendo il giochino, governi BENE il nostro paese, faccia i NOSTRI INTERESSI.
La stessa idea degli elettori del bandanato, convinti che un IMPRENDITORE, non potesse fare altro che l'interesse di TUTTI, essendo propietario di mezza Italia.


Non ti si può dar torto.
Spero che i suoi interessi siano almeno vicini ai nostri.
Per ora è così, ma è troppo troppo poco per capire, spero non servano 17 anni come agli elettori del bandanato........

Spiderman
Inviato: 2/12/2011 14:04  Aggiornato: 2/12/2011 14:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Spero che i suoi interessi siano almeno vicini ai nostri.


No complo... ti prego, dimmi che hai bevuto un fiasco di vino e domani, quando sarai sobrio, ritratterai quello che hai appena scritto.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
complo
Inviato: 2/12/2011 14:13  Aggiornato: 2/12/2011 14:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
No complo... ti prego, dimmi che hai bevuto un fiasco di vino e domani, quando sarai sobrio, ritratterai quello che hai appena scritto.


Non ti posterò lo studio del professor Boeri sull'andamento dello spread PRIMA e DOPO Monti.
Troppi numeri, quello è un phd in economia mica un sociologo....
Se lo spread seguiva il trend PRIMA di Monti, non eravamo già più qui a scrivere.
Vogliate crederci o no...............


*Comuque sono il primo a dire E' PRESTO.

Pispax
Inviato: 2/12/2011 17:24  Aggiornato: 2/12/2011 17:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
complo


Citazione:
Citazione:
E' nato il governo di Vchy?
No! E nato il governo ebraico in incognito.

I rettiliani gli ebraici se li magnano.....


Hai una visione parziale del problema. Te lo hanno già detto in tanti.

In realtà è nato il governo dei Klingon, che sono quelli che stanno dietro ai Rettiliani che stanno dietro agli Ebrei che stanno dietro al NWO che sta dietro a Goldman Sachs che sta dietro alla Massoneria che sta dietro ai Poteri Forti che stanno dietro alla Democrazia, che al mercato mio padre comprò.

Aiutati in questo dalla Magistratura Comunista, chiaro.
Eppure è così evidente!

Sertes
Inviato: 2/12/2011 18:42  Aggiornato: 2/12/2011 18:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Pispax ha scritto:
Hai una visione parziale del problema. Te lo hanno già detto in tanti.

In realtà è nato il governo dei Klingon, che sono quelli che stanno dietro ai Rettiliani che stanno dietro agli Ebrei che stanno dietro al NWO che sta dietro a Goldman Sachs che sta dietro alla Massoneria che sta dietro ai Poteri Forti che stanno dietro alla Democrazia, che al mercato mio padre comprò.

Aiutati in questo dalla Magistratura Comunista, chiaro.
Eppure è così evidente!


Certo che dover tirar fuori i rettiliani due volte nello stesso thread è proprio segno di essere alla frutta, eh.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Pispax
Inviato: 2/12/2011 19:54  Aggiornato: 2/12/2011 20:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Sertes


Citazione:
Certo che dover tirar fuori i rettiliani due volte nello stesso thread è proprio segno di essere alla frutta, eh.


Già.
E persino i Klingon, pensa te.

Per curiosità, a che punto della catena delle forze che stanno dietro a altre forze TU poni il TUO personale stop?
E la catena che dicevo io, che nasce estrapolando razionalmente alcune catene che ho trovato qui su LC, secondo TE è ordinata correttamente o dev'essere modificata?

Oppure c'è solo la vaga certezza* di un gruppo fumoso di "loro" che fanno le eminenze grigie, con la possibilità che siano pilotati da altri "loro" ancora più fumosi e impalpabili, che anche "loro", a loro volta, magari...

(*Questo è un ossimoro, ma in questo caso funziona)



Mi farebbe davvero piacere, per UNA volta, che questo tema venisse trattato esattamente.
Cioè che si illustrassero per benino le catene di comando dei poteri che stanno dietro al potere che sta dietro al potere che sta dietro al potere.
Potresti per favore illustrare con chiarezza la TUA visione di quel potere "a schema piramidale" su cui manifesti così tanta certezza?
CHI SONO, costoro?



Perché qui poi va a finire che è sempre la stessa rava: ogni volta che si arriva a un punto, qualunque sia questo punto, arriva sempre qualcuno che dice che non è vero, ma che ci sono ancora altri "loro" anche dietro a quei "loro" che stanno dietro ai "loro" che stanno dietro ai "loro" che stanno dietro alla politica.

Come questo thread, fra infiniti altri, sta a dimostrare.

Ma non generaliizziamo.
Sono certo che questo ragionamento non si applica a te e che tu, da buon ingegnere, abbia perfettamente chiare le cose di cui stai parlando.
Quindi attendo la tua (spero meticolosa) risposta.

incredulo
Inviato: 2/12/2011 20:16  Aggiornato: 2/12/2011 20:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Pispax

Mi farebbe davvero piacere, per UNA volta, che questo tema venisse trattato esattamente

Se ne parla approfonditamente in giro, tra bufale e non, ci sono le INDICAZIONI per arrivarci oppure elementi UTILI per avvicinarcisi.

Se aspetti che ci sia qualcuno che te lo venga a dire CHIARAMENTE stai fresco.

Ci sono aspetti della REALTA' che, se non si sono VISSUTI PERSONALMENTE sono INCREDIBILI per gli interlocutori, come incredibili sono per le menti semplici le REALTA' che si discutono in questo sito.

Su questo sito ci sono MOLTISSIMI riferimenti ed esperienze UTILI per unire i puntini.

Dal mio punto di vista, il governo dei banchieri, segue SOLAMENTE quello che per loro è corretto, segue il DANARO e lo segue con le CONOSCENZE e la CULTURA che hanno.

Non sospettano minimamente di essere guidati, per loro tutto quello che fanno è NORMALE.

Sono semplicemente degli ottimi ESECUTORI che al posto del CUORE hanno il portafoglio, gente che ha venduto l'ANIMA.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Pispax
Inviato: 2/12/2011 20:23  Aggiornato: 2/12/2011 20:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
incredulo


Citazione:
Se ne parla approfonditamente in giro, tra bufale e non, ci sono le INDICAZIONI per arrivarci oppure elementi UTILI per avvicinarcisi.

Se aspetti che ci sia qualcuno che te lo venga a dire CHIARAMENTE stai fresco.

Perché?




Citazione:
Ci sono aspetti della REALTA' che, se non si sono VISSUTI PERSONALMENTE sono INCREDIBILI per gli interlocutori, come incredibili sono per le menti semplici le REALTA' che si discutono in questo sito.


Ma qui per l'appunto siamo su "questo sito". Quindi non dovresti incontrare proprio nessunissima difficoltà a parlarne "CHIARAMENTE".
Visto che oltretutto si tratta di illustrare delle banali "REALTA'".

E allora, avanti.

ohmygod
Inviato: 2/12/2011 23:39  Aggiornato: 2/12/2011 23:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Finalmente lo stato.it tornerà a "stampare moneta".
Passera:" i debiti arretrati dello stato,90 miliardi,verso piccole e medie imprese potrebbero essere rimborsati con titoli di stato"
Non ne ha specificato la scadenza.


http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2011/12/01/visualizza_new.html_11303912.html

incredulo
Inviato: 3/12/2011 5:11  Aggiornato: 3/12/2011 5:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:Pispax

Visto che oltretutto si tratta di illustrare delle banali "REALTA'".

Non ho mai affermato che sono BANALI.

Credere che qualcuno abbia sacrificato 3000 persone, lo ripeto SACRIFICATO nel senso più ampio del termine, più i danni indiretti conseguenti ai crolli VOLONTARIAMENTE, non è affatto banale.

Non a caso MOLTI, giudicano paranoici COLORO CHE CI CREDONO e interi squadroni di debunker si affannano a ribadirlo in ogni occasione.

Scegliere date specifiche per avvenimenti catastrofici, non è affatto BANALE ma quelli che ci trovano collegamenti PRECISI sono giudicati paranoici.

Pensare a buoni padri di famiglia sorridenti e bonaccioni come possibili autori di SACRIFICI UMANI non è affatto BANALE ed infatti coloro che trovano collegamenti specifici con questi comportamenti e gli avvenimenti sono giudicati PARANOICI.

Figurati poi se ne voglio discutere con te, che reputi gli avvenimenti che ci circondano come assolutamente BANALI.

Ti ricordo che PER TE l'autore della strage in Norvegia, avvenuta il 22/7, bella data a proposito, è stato il PAZZO ACCECATO DI ODIO causato dal CALDERONE DELL'ODIO di cui si imbevono le menti deboli, che PER TE in Libia c'è stata una NORMALE GUERRA CIVILE, che PER TE quello che è avvenuto in Italia con Monti fa parte DELLA NORMALE ESPRESSIONE DELLA DEMOCRAZIA, che PER TE coloro che trovano collegamenti e motivazioni diverse da quelle BANALI alla quali CREDI TU sono pazzi o paranoici, oppure accecati dalla PROPAGANDA COMPLOTTISTA.

Mi sembra che tu ABBIA LE IDEE MOLTO CHIARE.

Non vedo su quali basi si possa discutere.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Pispax
Inviato: 3/12/2011 5:44  Aggiornato: 3/12/2011 5:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Bene.

Intanto prendo atto che incredulo, pur avendola VISSUTA PERSONALMENTE si dichiara incapace di descrivere quella REALTA' che pure è così evidente a chi, come lui, è capace di "unire i puntini".

Ovviamente lo fa battendo forte i piedi per terra. Lui mica dice così: sostiene che la colpa di tutto ciò è mia, che ho definito BANALE quella REALTA' che invece mica è così BANALE, visto che implica SACRIFICI UMANI.
(Questo è abbastanza strano, visto che proprio lui aveva definito INCREDIBILI le REALTA' di cui si discute su questo sito, ma solo per le "menti semplici". Per noi che ci siamo da tempo evidentemente tanto "incredibili" non lo sono. Giusto?)

E comunque questo fatto, giustissimamente, gli impedisce di discutere con me, che oltretutto sono colpevole di avere opinioni diverse dalle sue.
E in quanto tale, in mancanza di possibilità migliori, condannabile QUANTOMENO all'ostracismo.


Ora speriamo nel prossimo.
Ci sarà pure un volenteroso, maledizione.

incredulo
Inviato: 3/12/2011 5:58  Aggiornato: 3/12/2011 6:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Pispax



E questo, giustissimamente, gli impedisce di discutere con me, che oltretutto sono colpevole - e dunque condannabile - di avere opinioni diverse dalle sue

Povero bimbo smarrito, la parta della vittima NON TI SI ADDICE.

Pensa un pò, il massimo della cattiveria......

Qualcuno che TI CONDANNA per pensarla in modo diverso, che bastardo, che omommerda, uno senza palle.

Peccato che IO NON TI CONDANNI, anzi nell'ultimo scambio di opinioni con te, ho concluso con: "Continua pure a difendere le cose in cui credi", ci pensi già da solo a farlo giudicando coloro che non la pensano come te di essere paranoici

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
baciccio
Inviato: 3/12/2011 8:24  Aggiornato: 3/12/2011 8:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: E' nato il governo Vichy
Da Curzio Malaparte, L’ARCITALIANO e tutte le altre poesie, Vallecchi, Firenze, 1963, pp. 94-96:







IL POETA AMMONISCE I BECCAMORTI
CHE VORREBBERO SEPPELLIRE L’ITALIA
E FAR LETAME DEGLI ITALIANI VIVI

O Italiani beccamorti
che a scavar fosse vi affannate,
con chi l’avete? Con i morti?
o per i vivi la terra spalate?
Io vi consiglio, state accorti,
convien che i vivi rispettiate.
Con la scusa che i morti han fame
vorreste i vivi ridurre a letame?

L’Italia ancora non è morta
e la vorreste seppellire?
È la speranza o il timor che vi porta
a piantar croci sul nostro avvenire?
Ma la speranza è troppo corta
e del timor c’è anche troppo da dire.
O mezzi vivi o morti di fame
siamo ormai stanchi di far da letame.

Che sperate? Di poter fare
quel che non seppe Mussolini?
L’Italia viva sotterrare
per farsi re di un popol di becchini?
Agli Italiani la bocca interrare
per poi regnar fra le croci e gli inchini?
Poveraccio! Ora è vermi ed ossame,
e tocca a lui far da letame.

Mussolini si sa come nasce,
era dei vostri, cresciuto fra voi.
Vi conosceva fin dalle fasce,
solo un eroe conosce i suoi eroi.
Ed ora è morto, e di terra si pasce.
Come finì, chi sa meglio di voi?
Con la scusa che i morti han fame
vorreste di noi vivi far letame?

Dalla storia nulla s’impara
fuorché pietà per i tiranni.
L’Italia è fatta in forma di una bara,
piena d’ossa, di scettri e di aurei panni.
Come la morte è di giustizia avara!
Nutre gli schiavi d’ossa di tiranni.
Con la scusa che i morti han fame
vorreste i vivi ridurre a letame?

Cristo gentil che all’Italia vuoi bene,
dimmi, perché tanta vergogna?
dimmi, perché tante catene?
perché l’Italia han ridotto una fogna?
perché i suoi figli le taglian le vene?
perché la madre hanno messo alla gogna?
L’Italia è piena di stracci e d’ossame
ed è già stanca di far da letame.

Pispax
Inviato: 3/12/2011 16:43  Aggiornato: 3/12/2011 17:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
incredulo


Citazione:
che PER TE coloro che trovano collegamenti e motivazioni diverse da quelle BANALI alla quali CREDI TU sono pazzi o paranoici


Citazione:
ci pensi già da solo a farlo giudicando coloro che non la pensano come te di essere paranoici


Scusa se te lo chiedo, ma queste cazzate le escogiti tutto da solo o qualcuno ti aiuta?


Per capirci, il confine che c'è fra l'opinione e il disturbo delirante è la differenza che corre fra il vero e il verosimile.
Ci sono moltissimi utenti che "non la pensano come me" (e in molti casi "non la pensano come me" proprio di brutto). ma che rispetto profondamente perché le loro analisi si basano su collegamenti molto precisi fra il vero e il verosimile, che proprio in virtù di questi collegamenti acquista una bella plausibilità come base di discussione.



POI ci sono anche utenti che si limitano ad accettare il verosimile dando per scontato che sia vero al di là di ogni possibile verifica.
E infatti non si curano di farne.(*)



Ti riporto le prime righe che descrivono una brutta patologia.
Potresti iniziare a rifletterci.

"In psichiatria, il disturbo delirante è una forma di delirio cronico basato su un sistema di credenze illusorie che il paziente prende per vere e che ne alterano la percezione della realtà. Queste credenze sono in genere di tipo verosimile, come la convinzione di essere traditi dal proprio partner o di essere infettati da una malattia contagiosa. Escludendo l'incapacità di valutare oggettivamente il sistema di credenze illusorie che danno origine al delirio, il paziente mantiene le proprie facoltà razionali e in genere le sue capacità di relazione sociale non sono compromesse. Alcune forme di disturbo delirante (in particolare quelle basate su convinzioni a tema persecutorio, come la convinzione di essere spiati o di essere vittima di un complotto di qualche genere) vengono tradizionalmente indicate come casi di paranoia, termine che oggi è in disuso nella comunità scientifica internazionale."

Come vedi la differenza non sta sul COSA, cioè sulle opinioni.
Sta sul COME.

E non mi faccio certo spaventare dal fatto che debuncheri sostengano che "i complottisti sono paranoici".
Sono troppo vecchio per questi giochetti, ed è difficile rinchiudermi in un angolo con la retorica.

In molti casi i debuncheri hanno torto marcio.
In molti altri invece hanno pienamente ragione: spesso ci sono tipi di argomentazioni (e NON opinioni) che anche io ho difficoltà a distinguere, appunto, dal disturbo delirante.

Che vuoi farci.
A volte ci azzeccano anche loro.





(*) EDIT: "Fare una verifica" significa che IN PRIMO LUOGO si cercano le cose che smentiscono la teoria che si ha in mente.
E si cercano TUTTE.

incredulo
Inviato: 3/12/2011 17:56  Aggiornato: 3/12/2011 17:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Pispax

Scusa se te lo chiedo, ma queste cazzate le escogiti tutto da solo o qualcuno ti aiuta?

Qualcuno mi aiuta, in questo caso specifico TU con il tuo atteggiamento e le tue risposte, nelle quali prima dici e fai intendere, poi cadi dal pero quando te lo si fa notare NEGANDOLO sfacciatamente.

Per capirci, il confine che c'è fra l'opinione e il disturbo delirante è la differenza che corre fra il vero e il verosimile.

Per capirci, il confine è dato semplicemente da quanto a FONDO si è disposti ad andare per scoprire la TANA del bianconiglio, TU rimani sempre in SICUREZZA, non si sa mai, di cadere vittima di disturbi deliranti non ne hai voglia punto, come si usa dire dalle tue parti.

E non mi faccio certo spaventare dal fatto che debuncheri sostengano che "i complottisti sono paranoici". Sono troppo vecchio per questi giochetti, ed è difficile rinchiudermi in un angolo con la retorica.

Non era mia intenzione spaventarti, era solo una CONSTATAZIONE, sono troppo vecchio per questi giochetti, ed è difficile rinchiudermi in un angolo con la retorica.

In molti altri invece hanno pienamente ragione: spesso ci sono tipi di argomentazioni (e NON opinioni) che anche io ho difficoltà a distinguere, appunto, dal disturbo delirante.

Secondo quello che sostieni ultimamente, direi che secondo te i debuncheri hanno ragione praticamente sempre, non a caso hai ricevuto diversi riconoscimenti ed applausi proprio da loro, che ci vuoi fare, i complotti sono fantasie giovanili, con l'età invece ci si NORMALIZZA.

Che vuoi farci. A volte ci azzeccano anche loro.

L'unica affermazione SENSATA che hai fatto in tutto il tuo post e che condivido.

EDIT: "Fare una verifica" significa che IN PRIMO LUOGO si cercano le cose che smentiscono la teoria che si ha in mente. E si cercano TUTTE.

Uno dei modi per non fare mai un passo, uno dei modi per non prendere posizione, uno dei modi per non cavare un ragno dal buco rimanendo FERMI nella stessa posizione.

BELLA TECNICA, complimenti alla logica e al rasoio che non guasta mai.

Poi quando hai finito di guardarti allo specchio per dirti quanto sei equidistante ed imparziale guardati anche un pò intorno, potresti scoprire qualcosa


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Red_Knight
Inviato: 3/12/2011 18:13  Aggiornato: 3/12/2011 18:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
"Fare una verifica" significa che IN PRIMO LUOGO si cercano le cose che smentiscono la teoria che si ha in mente. E si cercano TUTTE.

incredulo: Uno dei modi per non fare mai un passo, uno dei modi per non prendere posizione, uno dei modi per non cavare un ragno dal buco rimanendo FERMI nella stessa posizione.


Oh, bella. Sai dare quindi una definizione alternativa di "verificare"?

incredulo
Inviato: 3/12/2011 18:35  Aggiornato: 3/12/2011 18:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione: Red_Knight

Oh, bella. Sai dare quindi una definizione alternativa di "verificare"?

NO.

La definizione di "verificare" caro Red_Knight, è PERFETTA, perfetta per la TEORIA.

Le TEORIE sono tutte buone e tutte farlocche, ci si possono perdere gli anni sopra, e lo facciamo TUTTI chi meglio chi peggio, il PUNTO è che rimangono tali: TEORIE.

Le verifiche vengono fatte su informazioni di ALTRI, molte delle quali NON PUOI PROVARLE PERSONALMENTE.

Una bellissima COSTRUZIONE, a questo servono le TEORIE, a costruire un bellissimo castello di fumo e nebbia.

Basta GUARDARSI ATTORNO per VEDERE LA REALTA', è facile, come era facile vederla quando eravamo BAMBINI.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Red_Knight
Inviato: 3/12/2011 18:49  Aggiornato: 3/12/2011 18:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: E' nato il governo Vichy
@incredulo

In base al tuo discorso mi parrebbe di capire che i "debunkers" avrebbero ragione in teoria e i "truthseekers" avrebbero ragione in pratica. È un'interpretazione corretta o ho capito male?

incredulo
Inviato: 3/12/2011 19:43  Aggiornato: 3/12/2011 19:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Red_Knight

In base al tuo discorso mi parrebbe di capire che i "debunkers" avrebbero ragione in teoria e i "truthseekers" avrebbero ragione in pratica. È un'interpretazione corretta o ho capito male?

Non intendevo questo però in base a questo tuo pensiero ti rispondo.

I debunkers CAMPANO e PROSPERANO sulle parole, miliardi di PAROLE.

Decine di PROFESSORI qualificati, articoli specialistici, medici onniscenti, tutti pronti a SPIEGARTI che, in base alle leggi di chittinkula, due palazzi di 110 piani crollano come se fossero di cartavelina, le uniche cure che hanno risultati sono quelle ufficiali e che tu CREDI che due mostri di 110 piani di ACCIAO e Cemento siano resistenti ma che questo succede perchè sei IGNORANTE.

Hai voglia di dire che hai visto un aereo piombare su una scuola e che questa NON è crollata perchè i due avvenimenti sono DIFFERENTI e tu, essendo ignorante, non sai che la portanza dell'edificio e l'induzione magnetica di New York creano una perturbazione che, collegandosi col fiume Hudson parcellizzano le goccioline innescando una reazione chimica che indebolisce le strutture in acciao, già indebolite dalla vernice antiruggine e dall'alluminio fuso degli aerei, cosa che nel caso della scuola non c'era, hai voglia di dire che ti sei curato SENZA medicinali e che i risultati sono stati migliori perchè sicuramente non eri VERAMENTE ammalato e tutto questo con una montagna di documentazioni a supporto.

E, bada bene, CHIUNQUE può comprendere immediatamente che qualcosa non quadra una volte superata l'emotività del fatto, come chiunque può cercare di curarsi consapevolmente in maniera autonoma superando la PAURA della malattia ma, SOMMERSO dalla montagna di PAROLE soccombe alla sua ignoranza.

Per essere un "truthseekers" bisogna essere umili ed onesti con se stessi.

Questo è lo scoglio più grande, riuscire a capire di non capire.

Sospendere il giudizio è un'ottima tecnica, ti permette di ASCOLTARE più a lungo il tuo interlocutore e, ASCOLTARE il tuo interlocutore è una azione PRATICA CONCRETA non teorica.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Pispax
Inviato: 4/12/2011 2:07  Aggiornato: 4/12/2011 2:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
incredulo

Citazione:
TU rimani sempre in SICUREZZA, non si sa mai, di cadere vittima di disturbi deliranti non ne hai voglia punto


Certo.
Sottoscrivo pienamente. Come potrei darti torto?

Senti me incredulo: io questa polemica la chiudo qui.
Non l'ho aperta e non ho interesse a portarla avanti, e da quanto sto leggendo tutto questo rischia di trasformarsi in uno stupido gioco al massacro.


Mi preme comunque precisare, tanto per fugare ipotetici e possibili dubbi, che non ho inteso dire IN NESSUN MODO che tu abbia una qualche forma di malattia mentale.
E neppure qualcun altro.
La parte che mi interessava sottolineare riguardava come il fatto di affrontare le proprie "certezze" in modo particolarmente approssimativo in realtà rischia di ricalcare degli schemi di pensiero che sono tipici delle menti sballate.
Ma tutto questo non per dire che tu sei matto: solo per dire che un'insufficienza di rigore porta SEMPRE a risultati estremamente discutibili.




Prima di chiudere, una nota.
Chissà che non possa tornare utile a te o a qualcuno.


Citazione:
NO.

La definizione di "verificare" caro Red_Knight, è PERFETTA, perfetta per la TEORIA.

Le TEORIE sono tutte buone e tutte farlocche, ci si possono perdere gli anni sopra, e lo facciamo TUTTI chi meglio chi peggio, il PUNTO è che rimangono tali: TEORIE.

Le verifiche vengono fatte su informazioni di ALTRI, molte delle quali NON PUOI PROVARLE PERSONALMENTE.

Una bellissima COSTRUZIONE, a questo servono le TEORIE, a costruire un bellissimo castello di fumo e nebbia.

Basta GUARDARSI ATTORNO per VEDERE LA REALTA', è facile, come era facile vederla quando eravamo BAMBINI.


In realtà tutto questo non è vero.
Il problema è che quando guardiamo il mondo tu HAI una teoria.
Anche se la nascondi, anche se dici di non averla.
(Dico "tu", ma la cosa riguarda tutti. E' proprio il meccanismo che funziona così)

Sulla base di questa teoria che dici di non avere, ma che HAI, riesci a selezionare le informazioni significative da quelle poco significative.
O meglio: quelle che TU ritieni significative da quelle che TU ritieni inutili.
Internet è pieno di articoli, testi, libri, interviste che dicono quanto è buona e bella Goldman Sachs, tanto per dire. Quanto è innocua e quanto è benintenzionata.
Oppure di indizi che potrebbero farti pensare questa roba. Anche di questi ce ne sono a bizzeffe.

Poi ce ne sono tanti altri invece che dicono esattamente il contrario.
Come fai allora a selezionare le informazioni?

E' facile: usi la teoria che dici di non avere, e tendi a ritenere maggiormente significative le informazione che la confermano.
E questo non perché sei un coglione: perché con le idee che hai espresso è INEVITABILE che sia così.
Esattamente come i maiali di Orwell, tutte le informazioni per te sono uguali; ma ce ne sono alcune che sono "più uguali" delle altre.

E questo però crea un paradosso.
Per esempio la prima vittima di questo modo di procedere è proprio la teoria dell'"unire i puntini".
Che perde immediatamente di senso, visto che sei TU a scegliere quali sono i puntini da unire.
Lo fai selezionando le informazioni (cioè i puntini da unire) sulla base di una teoria già esistente.

Servono due ragazzi in tandem? Ecco pronti i puntini per ottenere i due ragazzi in tandem.
Serve fiore e albero? ecco selezionati i puntini necessari.
Serve NWO, sionismo, ebrei, ariani, UFO, cattocomunisti, neocons, Obama?
Et voila, pronti sul piatto i "puntini" necessari a ottenere questo disegno.


Quindi "tu" usi una teoria ma dici di non avere nessuna teoria, e ritieni che questa faccenda ti metta al riparo dalla necessità di verificarla.
Che è una discreta stronzata.

E no, le verifiche di verosimiglianza non servono proprio a un cazzo.
Prima o poi serve proprio una verifica di realtà. In linea di massima, prima fai le verifiche di realtà e meno tempo rischi di perdere dietro a teorie farlocche.



(Queste righe illustrano un processo, non un'opinione personale.
Quindi non è che abbiano bisogno di repliche di qualche tipo, se non quelle utili a perfezionare la descrizione del processo stesso.)




Detto questo, attendo sempre pazientemente che Sertes o altri decidano di dilungarsi un pochetto su quella roba del "potere a schema piramidale".

Red_Knight
Inviato: 4/12/2011 3:29  Aggiornato: 4/12/2011 3:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: E' nato il governo Vichy
@incredulo

Citazione:
Non intendevo questo però in base a questo tuo pensiero ti rispondo.


In realtà hai dimostrato di intendere esattamente quello che avevo intuito io.

Citazione:
I debunkers CAMPANO e PROSPERANO sulle parole, miliardi di PAROLE.


Insomma le chiacchiere stanno a zero. Come se i "truthseekers" si esprimessero a gesti. I professoroni qualificati che cercano di turlupinarti con le parole non dicono cose 'sensate in teoria': dicono menzogne smentibili. Smentibili con un altro miliardo di parole e cioè con logica e dati alla mano, mica fuffa.

Tu metti sullo stesso piano parole e parole (cioè ragionamenti) come se fossero egualmente sensate ed egualmente inutiili, roba per perditempo, e ti rifiuti di fornire un criterio per distinguerle a vantaggio di non si sa bene quale accesso diretto alla verità immediata (che permette di avere "ragione in pratica"): in realtà tale accesso diretto non esiste e anche tu, come ti ha saggiamente illustrato Pispax, fai la tua bella selezione, solo che è totalmente arbitraria. Solipsismo e, di conseguenza, bispensiero, che poi è proprio quello su cui campano e prosperano veramente coloro che vorrebbero ingannarti. Per favore, riflettici. Ci sono cose oggettivamente vere e cose oggettivamente non vere e il modo per determinarlo correttamente. Non è qustione di sensibilità.

incredulo
Inviato: 4/12/2011 5:11  Aggiornato: 4/12/2011 5:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Pispax

Ma tutto questo non per dire che tu sei matto: solo per dire che un'insufficienza di rigore porta SEMPRE a risultati estremamente discutibili.

Anche un ECCESSO di rigore ottiene lo stesso risultato.

Suggerirei un approccio ELASTICO, ti porta lontano anche in lande da pazzi ma ti permette, proprio come un elastico il RITORNO all'origine.

Il problema è che quando guardiamo il mondo tu HAI una teoria. Anche se la nascondi, anche se dici di non averla. (Dico "tu", ma la cosa riguarda tutti. E' proprio il meccanismo che funziona così)


Per questo ho chiuso il mio post così:

Basta GUARDARSI ATTORNO per VEDERE LA REALTA', è facile, come era facile vederla quando eravamo BAMBINI.

Quando ne hai voglia potremmo discutere delle TEORIE di questi esseri meravigliosi: I BAMBINI.

Ciao Pispax

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 4/12/2011 5:28  Aggiornato: 4/12/2011 5:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Red_Knight

Come se i "truthseekers" si esprimessero a gesti. I professoroni qualificati che cercano di turlupinarti con le parole non dicono cose 'sensate in teoria': dicono menzogne smentibili. Smentibili con un altro miliardo di parole e cioè con logica e dati alla mano, mica fuffa.

Ci tengo a sottolineare che ti ho risposto seguendo il tuo pensiero, quando parlo di debunker e di "loro" non intendo il MONDO REALE dei debunker, che è un mondo più variegato e sfaccettato di quello che può esprimere questa DEFINIZIONE.

Tornando all'esempio.

Discutere con un debunker, affermava qualcuno, è veramente frustrante.

Perchè al debunker basta il PAREGGIO per avere RAGIONE.

Per poterlo fare, discutere dico, devi essere come loro, MEGLIO di loro dal punto di vista teorico, devi conoscere le TEORIE come e meglio di loro ed è MOLTO UTILE, aiuta le nostre difese ad essere più solide, aiuta a DARE UNA IMPRESSIONE MIGLIORE a chi ascolta.

Ma un debunker non verrà mai scalfito da NESSUNA TEORIA tu possa proporre, sia essa perfetta ed inattaccabile oppure incontestabile.

Perchè, NELLA REALTA', il debunker parte da un'IDEA ASSOLUTA: NEGARE.

E, NELLA REALTA' il perderti dentro queste TEORIE ti fa dimenticare che SONO teorie, te le fa sembrare REALI.


Solipsismo e, di conseguenza, bispensiero, che poi è proprio quello su cui campano e prosperano veramente coloro che vorrebbero ingannarti.

Coloro che VOGLIONO ingannarti campano e prosperano grazie al MONDO IMMAGINARIO che ad una certa età ACCETTIAMO come REALE.

Ed è difficile rendersene conto, perchè azzerare NOI STESSI è una operazione molto complicata.

CHI dovrebbe azzerare COSA?

Per favore, riflettici. Ci sono cose oggettivamente vere e cose oggettivamente non vere e il modo per determinarlo correttamente. Non è qustione di sensibilità.

Su questo punto caro Red_Knight ci sono MILLENNI di CULTURA umana che si dividono, usando a supporto TEORIE molto raffinate e sofisticate, testi religiosi, filosofici, etico-morali e persino "scientifici", difficile darlo per SCONTATO.

Ciao Red_Knight

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mangog
Inviato: 4/12/2011 9:30  Aggiornato: 4/12/2011 10:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: E' nato il governo Vichy
La manovra economica, la prima e la piu soft di almeno altre 3 manovre che dovranno fare nel 2012, sta già irritando i partiti statalisti proporzionalmente alla loro demagogia e che non colgono il sottile piacere masochista dell'Italiano di tener vivo tutto l'ambaradan statalista. ( in fondo in tutti noi cova la sindrome del "macchinista delle ferrovie" che spera nel ritorno aureo del tempo in cui poteva autocertificarsi i turni di lavoro )
Ma lo abbiamo capito o no che l'Italiano medio, DOPO L'ORRENDO TRAGICO PERIODO DEL COMPROMESSO STORICO - MADRE DI TUTTE LE NEFANDEZZE POLITICHE - GERMOGLIATO PER NON FARE ARRABBIARE BERLINGUER, ha bisogno di stato ? Di uno stato che entra nelle mutande, che fruga nel portafoglio, che regolamenta qualsiasi attività della vita quotidiana, che ha ridotto la libertà, quella vera, in maniera terrificante ? Dopo anni ed anni di propaganda da parte dei sindacati partiti ed assocazioni stataliste varie il cittadino medio è totalmente dipendente dallo stato.. ragiona e pensa in funzione dello stato ( i più furbetti per fregarlo ).
Ora abbiamo la pressione fiscale oltre il 50% ( con picchi del 65/70% )
E' LA FINE! siamo oltre il punto di non ritorno.. e con la CINA TAROCCATRICE CHE STA PER IMPLODERE SOTTO UNA MONTAGNA DI DEBITI CHE NON POSSONO ESSERE MANIPOLATI , non ci sarà scampo per la l' economia Italiana in balia del mercato internazionale e della speculazione, che fa giustamente il suo lavoro.

ohmygod
Inviato: 4/12/2011 10:09  Aggiornato: 4/12/2011 10:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Mangog

Non mi è chiaro se ti lamenti-se sei contento-se trovi qualcosa che non va.
Mi perdo nel filo del discorso e Arianna dice che è colpa mia.
Azz è la fine.
Azz la Cina sono una montagna di debiti.
Però una cosa l'ho capita ma non trovo il nesso fra l'economia in balia e lo statalismo...sempre che vi sia il nesso.

Ciao.

mangog
Inviato: 4/12/2011 10:14  Aggiornato: 4/12/2011 10:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:


Re: E' nato il governo Vichy

Autore: ohmygod Inviato: 4/12/2011 10:09:17

Mangog

Non mi è chiaro se ti lamenti-se sei contento-se trovi qualcosa che non va.
Mi perdo nel filo del discorso e Arianna dice che è colpa mia.
Azz è la fine.
Azz la Cina sono una montagna di debiti.
Però una cosa l'ho capita ma non trovo il nesso fra l'economia in balia e lo statalismo...sempre che vi sia il nesso.

Ciao.

Ti dice qualcosa lo spread e una montagna di BTP CCT E BOT in scadenza nel 2012 e la quasi certezza che l'anno prossimo, in piena recessione, metà delle imprese dovranno o chiudere od emigrare per sfuggire dall'ingordigia statalista, lasciando l'Italia sempre più vecchia e demotivata ? Sai che il debito pubblico è la principale conseguenza delle nefandezze politiche partorite dal compromesso storico ? Decidiamo di non onorare il debito fin da subito subito senza la sceneggiata di tante manovre ...

Non servono spiegazioni del nesso stato-economia davanti alla semplice verità di uno stato che si prende oltre il 50% di quello che tu faticosamente produci. ( Forse qualcuno accetterà anche il 75% di pressione fiscale ....tanta è la devozione per mamma stato )

PS.. WAL-MART è il principale partner della Cina.. e quando i signori Walton si stuferanno di vendere le cianfrusaglie cinesi a basso costo.. per la Cina inizierà il declino ( I cinesi non sono la CINA dei giornali.. erano e sono ancora dei poveracci per quali non potrà esserci nessun declino..)

ohmygod
Inviato: 4/12/2011 11:23  Aggiornato: 4/12/2011 11:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: E' nato il governo Vichy
Mangog

Ah.Adesso è tutto più chiaro.
Il termine che non riuscivo a inquadrare era "statalista" in quanto a questo termine ho sempre associato l'idea di Statalismo:lo Stato ha un ruolo forte nel possesso di aziende e nel controllo dell'economia nazionale, dove possiede la grande maggioranza delle aziende e non permette lo sviluppo dei liberi professionisti.Wikipedia.

Quindi ingordigia statalista sta per ingordigia di un governo ladro.
Sono daccordo.

Ti riposto questo:"Passera:" i debiti arretrati dello stato,90 miliardi,verso piccole e medie imprese potrebbero essere rimborsati con titoli di stato"
Non ne ha specificato la scadenza.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2011/12/01/visualizza_new.html_11303912.html

Il più grande crimine:le tasse.

Malcico
Inviato: 4/12/2011 11:34  Aggiornato: 4/12/2011 11:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2011
Da:
Inviati: 217
 Re: E' nato il governo Vichy
pispax

cit.

Internet è pieno di articoli, testi, libri, interviste che dicono quanto è buona e bella Goldman Sachs, tanto per dire. Quanto è innocua e quanto è benintenzionata. Oppure di indizi che potrebbero farti pensare questa roba. Anche di questi ce ne sono a bizzeffe.


Già. Però non sono io quello che riceve 68 milioni di dollari di bonus e dice che "sta solo facendo il lavoro di dio".

Io, senza saper nè leggere nè scrivere ed essendo un pazzo visionario e delirante, non riesco a fidarmi delle buone intenzioni di questa gente e non riesco a fidarmi di coloro che me ne tessono le lodi.

Tu però puoi continuare a credere che non ci sia un elite di persone che, grazie al denaro e alla mancanza di scrupoli muove tutto, o che, anche se un elite c'è, fà quello che deve fare per il tuo bene e per quello dell'umanità. Del resto fanno il "lavoro di dio", come potrebbe essere altrimenti.

Tu pure hai la tua teoria, che è questa, condita da tante battute di spirito, che forse a qualcuno possono sembrare ventata di aria fresca, in realtà è solo aria fritta e servono a mascherare il puzzo nauseabondo derivante dal marcio che ci circonda, che ti penetra dentro fin nelle viscere, e che qualcuno si rifiuta di sentire e di vedere, perchè è molto più comodo "sapere" che ciò che che ti viene raccontato da chi è preposto a mantenere lo status quo, è quello che hai sempre pensato.

“Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.” Philip K. Dick
mirco
Inviato: 4/12/2011 13:05  Aggiornato: 4/12/2011 13:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:


Già. Però non sono io quello che riceve 68 milioni di dollari di bonus e dice che "sta solo facendo il lavoro di dio".



Profumo, nuovo nome della sinistra democratica, ha ricevuto una liquidazione vicino ai 50 milioni di euro per aver portato il valore delle azioni dell'Unicredti da 5 - 8 euro a 0.80 euro.
Forse sta facendo un piacere a coloro che con una manciata di soldi controlleranno in un prossimo futuro tutto il sistema del credito Italiano. C'è sempre qualcuno interessato al nostro paese nonostante abbia ambedue i piedi nella fossa.

Pispax
Inviato: 4/12/2011 17:01  Aggiornato: 4/12/2011 17:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Malcico


Citazione:
cit.

Internet è pieno di articoli, testi, libri, interviste che dicono quanto è buona e bella Goldman Sachs, tanto per dire. Quanto è innocua e quanto è benintenzionata. Oppure di indizi che potrebbero farti pensare questa roba. Anche di questi ce ne sono a bizzeffe.


Già. Però non sono io quello che riceve 68 milioni di dollari di bonus e dice che "sta solo facendo il lavoro di dio".

Io, senza saper nè leggere nè scrivere ed essendo un pazzo visionario e delirante, non riesco a fidarmi delle buone intenzioni di questa gente e non riesco a fidarmi di coloro che me ne tessono le lodi.

Tu però puoi continuare a credere che non ci sia un elite di persone che, grazie al denaro e alla mancanza di scrupoli muove tutto, o che, anche se un elite c'è, fà quello che deve fare per il tuo bene e per quello dell'umanità. Del resto fanno il "lavoro di dio", come potrebbe essere altrimenti.


Che disperazione.
Sul serio.
Se questi sono gli armigeri che devono rovesciare "il Sistema", allora il Sistema può dormire fra 16 guanciali.
Non corre alcun rischio.

Terrò da conto questo tuo post, Malcico.
Ho già salvato il link fra i preferiti.
La prossima volta che qualcuno mi chiede che cosa intendo con la frase "io sto indicando qualcosa, e tu invece ti limiti a guardarmi il dito indice", gli piazzo il link del tuo intervento.
Giuro che non sarei capace di spiegarlo meglio di così.







Citazione:
Tu pure hai la tua teoria, che è questa, condita da tante battute di spirito, che forse a qualcuno possono sembrare ventata di aria fresca, in realtà è solo aria fritta e servono a mascherare il puzzo nauseabondo derivante dal marcio che ci circonda, che ti penetra dentro fin nelle viscere, e che qualcuno si rifiuta di sentire e di vedere, perchè è molto più comodo "sapere" che ciò che che ti viene raccontato da chi è preposto a mantenere lo status quo, è quello che hai sempre pensato.


Visto che mi conosci così bene - o almeno ritieni di - dimmi anche che cosa mi farà voglia di mangiare per cena questa sera, che al momento sono piuttosto indeciso.
Questa è una seria richiesta d'aiuto.

Pispax
Inviato: 4/12/2011 17:10  Aggiornato: 4/12/2011 17:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
mirco


Citazione:
Profumo, nuovo nome della sinistra democratica, ha ricevuto una liquidazione vicino ai 50 milioni di euro per aver portato il valore delle azioni dell'Unicredti da 5 - 8 euro a 0.80 euro.
Forse sta facendo un piacere a coloro che con una manciata di soldi controlleranno in un prossimo futuro tutto il sistema del credito Italiano. C'è sempre qualcuno interessato al nostro paese nonostante abbia ambedue i piedi nella fossa.


Neppure mezzora fa stavo facendo proprio il paragone con Profumo (e non mi sono neppure fatto mancare Moretti e Cempella) parlando con una persona che trovava "vergognosa" la liquidazione di appena 4 ml. di euro a Guarguaglini.
Quando si dice le coincidenze.

Malcico
Inviato: 4/12/2011 20:30  Aggiornato: 4/12/2011 20:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2011
Da:
Inviati: 217
 Re: E' nato il governo Vichy
cit.

La prossima volta che qualcuno mi chiede che cosa intendo con la frase "io sto indicando qualcosa, e tu invece ti limiti a guardarmi il dito indice", gli piazzo il link del tuo intervento. Giuro che non sarei capace di spiegarlo meglio di così.


Pispax, è solo l'ennesima dimostrazione che per te tutto ciò che i mezzi di informazione mainstream ci vomitano addosso e con cui intendono avallare la propaganda del Sistema, è senz'altro più convincente dell'opinione che quelli come me hanno circa i fatti, e che è dovuto alle tante, troppe bugie, incongruenze e strane coincidenze che saltano fuori in ogni momento e per ogni versione ufficiale che ci viene proposta.

Non voler vedere che personaggi come Blankfein e il mondo di cui fà parte hanno creato le condizioni di questa crisi e hanno abbattutto gli ultimi, debolissimi ostacoli per il raggiungimento dei loro obiettivi e preso il controllo della vita di ognuno di noi, è veramente molto ingenuo.

Perchè tu in fondo questo stai cercando di dimostrare: che non ci sia nulla che non vada in questa storia, nemmeno questa volta.

Dice bene Incredulo quando afferma:

"Ti ricordo che PER TE l'autore della strage in Norvegia, avvenuta il 22/7, bella data a proposito, è stato il PAZZO ACCECATO DI ODIO causato dal CALDERONE DELL'ODIO, di cui si imbevono le menti deboli, che PER TE in Libia c'è stata una NORMALE GUERRA CIVILE, che PER TE quello che è avvenuto in Italia con Monti fa parte DELLA NORMALE ESPRESSIONE DELLA DEMOCRAZIA, che PER TE coloro che trovano collegamenti e motivazioni diverse da quelle BANALI alla quali CREDI TU sono pazzi o paranoici, oppure accecati dalla PROPAGANDA COMPLOTTISTA."

Ascoltare te, un Riotta o un Bilà non fà alcuna differenza. Ma ascoltarlo in questo forum e da una persona che si dichiara un vero truthseeker, fa cadere i coglioni.

“Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.” Philip K. Dick
Pispax
Inviato: 4/12/2011 23:59  Aggiornato: 5/12/2011 0:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E' nato il governo Vichy
Malcico

Citazione:
Pispax, è solo l'ennesima dimostrazione che per te tutto ciò che i mezzi di informazione mainstream ci vomitano addosso e con cui intendono avallare la propaganda del Sistema, è senz'altro più convincente dell'opinione che quelli come me hanno circa i fatti


E' solo l'ennesima dimostrazione che l'opinione che ho IO rispetto a quanto succede è comunque un buon punto di partenza. Almeno per me.
E quelli come te, cioè quelli che argomentano a cazzo, per motivi abbastanza evidenti non mi aiutano certo a metterla in discussione.

Per la Sagra del Cocomero ripassare l'estate prossima, grazie.

complo
Inviato: 5/12/2011 10:39  Aggiornato: 5/12/2011 10:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Su questo sito ci sono MOLTISSIMI riferimenti ed esperienze UTILI per unire i puntini.


No, ci sono SELEZIONATISSIMI puntini uniti con teorie totalmente contradditorie la cui una matrice comune è un "potere piramidale".
Potere piramidale che OVVIAMENTE esiste e che altrettanto ovviamente da solo non spiega NESSUNA delle contraddittorie teorie proposte.

Citazione:
Dal mio punto di vista, il governo dei banchieri, segue SOLAMENTE quello che per loro è corretto, segue il DANARO e lo segue con le CONOSCENZE e la CULTURA che hanno.

Sono semplicemente degli ottimi ESECUTORI che al posto del CUORE hanno il portafoglio, gente che ha venduto l'ANIMA.


Neanche questo spiega nulla.
Ho visto fratelli scannarsi per dividersi l'eredità dei genitori ancora caldi nella tomba, ho visto madri vestire le figlie da zoccole perchè fossero più "appetibili" x la tivvì et similia, ho visto gente lucrare sulla debolezza di chi era malato e cercava disperatamente un appiglio.
Tu non le hai mai viste queste cose PERSONALMENTE?
Creare dei mostri (come in questo caso i banchieri) è proprio la difesa di colui che non vuole accettare che questo esista e sia tragicamente COMUNE, MOLTO comune.

perspicace
Inviato: 5/12/2011 11:24  Aggiornato: 5/12/2011 11:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: E' nato il governo Vichy




























.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
complo
Inviato: 5/12/2011 11:31  Aggiornato: 5/12/2011 12:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Profumo, nuovo nome della sinistra democratica, ha ricevuto una liquidazione vicino ai 50 milioni di euro per aver portato il valore delle azioni dell'Unicredti da 5 - 8 euro a 0.80 euro.Forse sta facendo un piacere a coloro che con una manciata di soldi controlleranno in un prossimo futuro tutto il sistema del credito Italiano. C'è sempre qualcuno interessato al nostro paese nonostante abbia ambedue i piedi nella fossa.


1) la liquidazione che dà una azienda PRIVATA non c'entra una mazza con quella di una azienda PUBBLICA. Saranno gli azionisti e i dipendenti di unicredit a doversi incazzare: sei uno di loro?

2) nome nuovo della sinistra democratica? Really?
Vedremo se questa resterà una ennesima cazzata da bar o se effettivamente Profumo sarà mai eletto con un partito di csx. Sai io sono rimasto all' ALTRA CAZZATA MEGAGALATTICA di De Benedetti nuovo Prodi......

3) Se avesse voluto fare un piacere a "qualcuno" che con una "manciata di soldi controllerà Unicredit" glielo avrebbe fatto direttamente al posto di far diventare un colosso Unicredit per poi ridurla come è oggi.

incredulo
Inviato: 5/12/2011 15:55  Aggiornato: 5/12/2011 15:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E' nato il governo Vichy
@Complo

Creare dei mostri (come in questo caso i banchieri) è proprio la difesa di colui che non vuole accettare che questo esista e sia tragicamente COMUNE, MOLTO comune.

Ciaooo complo, sentivo la tua mancanza.....

I banchieri non sono affatto mostri, sono semplicemente BANCHIERI.

Per quanto riguarda le SPIEGAZIONI e l'unire i puntini, per uno come te non basterebbe Il re del mondoin persona per poterlo fare, mi sei simpatico.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 5/12/2011 16:18  Aggiornato: 5/12/2011 16:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: E' nato il governo Vichy
Citazione:
Per quanto riguarda le SPIEGAZIONI e l'unire i puntini, per uno come te non basterebbe Il re del mondoin persona per poterlo fare, mi sei simpatico.


Io non credo. Ad esempio sull' 11 Settembre (mi rivolgo a SERTES in particolare) mi sono stati mostrati i puntini e li ho collegati.
Ma la modalità utilizzata da Sertes per l'11 Settembre è TOTALMENTE diversa da questa. TOTALMENTE.

Ricambio la simpatia.

weboy
Inviato: 13/12/2011 9:17  Aggiornato: 13/12/2011 9:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 42
 Re: E' nato il governo Vichy
La valigetta misteriosa - commento di Giulietto Chiesa
http://www.youtube.com/watch?v=fjp2sWPd2nI

http://divinecosmos.com/start-here/davids-blog/995-lawsuit-end-tyranny
The Trillion-Dollar Lawsuit That Could End Finanical Tyranny

An American expatriate in Bulgaria claims the United Nations, the World Economic Forum, the Office of International Treasury Control and the Italian government conspired with a host of others to steal more than $1.1 trillion in financial instruments intended to support humanitarian purposes.
The 111-page federal complaint involves a range of entities common to conspiracy theorists, including the Vatican Illuminati, the Masons, the "Trilateral Trillenium Tripartite Gold Commission," and the U.S. Federal Reserve.

http://www.courthousenews.com/2011/12/05/41930.htm


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA