Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Medicina : Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Inviato da Redazione il 7/7/2011 5:50:00 (6148 letture)

NOTA: SONO ARRIVATE LE RISPOSTE DI MALANGA.

************************************************************

Il dott. Robert Melamede è docente di botanica all’università del Colorado, ed è uno dei più noti esperti al mondo in cannabis per uso medico (compare intervistato più volte nel film “La vera storia della Marijuana”).

Ultimamente Melamede ha messo a punto una teoria in cui divide gli esseri umani in “blips” e “flips”, ovvero “backward looking people” (gente che guarda al passato) e “forward looking people”, ovvero gente che guarda al futuro.

Sono in realtà le più classiche distinzioni fra conservatore e progressista, oppure fra reazionario e rivoluzionario, fra "bigotto" e anticonformista (fra “complottista” e “debunker”?), che Melamede però ascrive ad una causale di tipo biochimico: poichè gli endocannabinoidi sembrano essere i responsabili per lo stato mentale “aperto”, di tipo creativo (che si riscontra spesso nel fumatore di marijuana), Melamede ha dedotto che la maggiore o minore apertura mentale di un individuo possano dipendere dalla maggiore o minore funzionalità del suo sistema endocannabinoide. E’ una teoria che ovviamente abbisogna di riscontri scientifici, ma che sicuramente propone una lettura del comportamento umano molto particolare ed intrigante. (M.M.)

Segue un breve estratto di un’intervista di Melamede (l’argomento era la “guerra infinita alla droga” da parte delle autorità americane):





TRADUZIONE:

DEAN BECKER: Questo è il notiziario di “420 Drug Wars”, è la seconda parte di una conversazione con il dottor Robert Melamede, tratta dal più recente programma “Il secolo delle menzogne”. Li abbiamo chiamati per anni i “propugnatori della guerra permanente alla droga”. Ma se vogliamo dire la verità, …

… queste persone sono degli assuefatti alla guerra alla droga. Si rifiutano di affrontare i problemi che loro creano con il proprio comportamento, non sono mai disposti ad intervenire veramente, e presentano molti aspetti di una vera e propria assuefazione, non è vero?

ROBERT MELAMEDE: Lei ha assolutamente ragione. Ci sono persone che traggono guadagni da questo, fa parte della loro forma mentale e della loro organizzazione finanziaria, e alcune di queste persone semplicemente non hanno la capacità mentale di cambiare il proprio modo di pensare. E’ la famosa storia dei “blips vs. flips”.

D.B.:Ce ne parli brevemente perfavore.

R.M.: “Blips” e “flips”, ovvero gente che guarda al passato, e gente che guarda al futuro. Di fatto, noi sappiamo che i cannabinoidi, o gli endocannabinoidi, insomma l’ “erba” che tutti noi produciamo, regolano letteralmente tutto ciò che avviene nel nostro corpo. E fra questo “tutto“ regolano anche la nostra apertura mentale. Se pensiamo a cosa significa “apertura mentale”, significa che puoi sentire ed imparare qualcosa di nuovo, qualcosa che non combacia necessariamente con il tuo vecchio modo di pensare, ma sei in grado di accettarla perché ti appare sensata. Questo essenzialmente significa che devi dimenticarti il vecchio modo di pensare, in un certo senso, e una delle azioni fondamentali dei cannabinoidi è proprio quella di sostituire la memoria più antica con memorie più recenti e migliori, questa è una delle tante cose che fanno.

È quindi naturale che all’interno della popolazione ci siano persone al di sotto o al di sopra della media, rispetto all’apertura mentale regolata dal sistema endocannabinoide. Io credo che le persone che “guardano all’indietro” siano persone che non sono in grado di accettare il cambiamento, perché non sono in grado di riordinare in modo efficace la propria mente [rewiring], e questo causa loro uno stress. Quindi tendono a vivere in un mondo in cui la visione è più orientata al passato, e cercano di ricreare quel passato nel futuro. Le persone “che guardano avanti” invece accettano le novità, sono più flessibili e sono in grado di incorporare i cambiamenti, perché sono meglio dotati in termini di cannabinoidi.

Io credo quindi che quelli che combattono la guerra alle droghe siano persone in deficit di cannabinoidi, e penso che siano portati in modo naturale a confluire nelle istituzioni [government], perché essendo rivolti all’indietro si ritrovano con una visione in comune. Potrà non essere una visione molto progressista, ma è sicuramente una visione in comune, che dà loro forza perché stanno tutti cercando di creare un futuro basato sul passato. Essendo cose già successe, presentano meno imprevisti.

D.B.: Questo era il dottor Melamede che parlava nel recente programma “Il secolo delle menzogne”[…]

Fonte

Voto: 9.00 (2 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Redazione
Inviato: 7/7/2011 6:05  Aggiornato: 7/7/2011 18:54
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Per chi fosse interessato, questa sera alle ore 19 italiane sarò intervistato alla radio da "time4hemp" sul mio film "The true history of marijuana".

http://www.americanfreedomradio.com/

DjGiostra
Inviato: 7/7/2011 7:47  Aggiornato: 7/7/2011 7:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
@Redazione:
Spero che registri l'intervista e poi la traduci per la gente come me
che l'inglese lo capisce veramente poco !!!!
Plisssssss.. Massimo !

Appena ho un attimo di tempo me la leggo l'intervista ma piu' se ne parla
e piu' mi vien voglia di farmi una pippatina di maria !!!

A parte gli scherzi, mi chiedo se riusciremo ad avere di nuovo la cannabis
legale !!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
peonia
Inviato: 7/7/2011 10:03  Aggiornato: 7/7/2011 10:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Dj pare che una piantina ora te la puoi coltivare....notizia di qualche giorno fa....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
DjGiostra
Inviato: 7/7/2011 10:20  Aggiornato: 7/7/2011 10:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
@Peonia:
L'ho sentita pure io ma poi ho seguito il forum su LC sull'argomento
e mi ha lasciato un po' perplesso.
A quanto pare la denuncia la becchi lo stesso con tutte le conseguenze
ma poi la condanna non arriva... Boh..

Bisognerebbe fare una Class Action al contrario:
Dovremmo piantare tutti una piantina poi autodenunciarci per vedere
che succede. intendo almeno un 100.000 persone !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Giano
Inviato: 7/7/2011 10:36  Aggiornato: 7/7/2011 10:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Tutti abbiamo udito la donnetta che dice: "oh, è terribile quel che fanno questi giovani a se stessi, secondo me la droga è una cosa tremenda." poi tu la guardi, la donna che parla in questo modo: è senza occhi, senza denti, senza cervello, senz'anima, senza culo, né bocca, né calore umano, né spirito, niente, solo un bastone, e ti chiedi come avran fatto a ridurla in quello stato i tè con i pasticcini e la chiesa.

Charles Bukowski, Storie di ordinaria follia, 1972

DjGiostra
Inviato: 7/7/2011 11:06  Aggiornato: 7/7/2011 11:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
@ Giano:
Stupenda e terribile allo stesso tempo!!! concordo in pieno !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Akane
Inviato: 7/7/2011 11:24  Aggiornato: 7/7/2011 11:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2011
Da: Austria
Inviati: 135
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Bella citazione, molto veritiera :)

Giano
Inviato: 7/7/2011 11:44  Aggiornato: 7/7/2011 11:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
DjGiostra:
Stupenda e terribile allo stesso tempo!!!

…solo un bastone. Ogni volta che la leggo mi immagino
questa signora, ormai è diventata una di casa…mi è anche simpatica.

Se ti interessa l’argomento flips vs. blips, ti consiglio
una lettura da dieci minuti dove le due “categorie”
vengono chiamate i “nati una volta” e i “nati due volte”.
Si chiama “Il giardino proibito”.

http://www.ideabm.com/ita/blog/06/cultura-z/

P.S.
Quando passi in Olanda(lo so che ci passi, lo so…), se proprio devi
e se sei all’esordio, lascia perdere i metodi classici e chiedi un cioccolatino,
molto più “veritiero” della canna. Buon viaggio.

DjGiostra
Inviato: 7/7/2011 12:16  Aggiornato: 7/7/2011 12:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Giano dice:
Citazione:
P.S. Quando passi in Olanda(lo so che ci passi, lo so…), se proprio devi e se sei all’esordio, lascia perdere i metodi classici e chiedi un cioccolatino, molto più “veritiero” della canna. Buon viaggio.


Cosa intendi x "cioccolatino " ?
Io vorrei coltivare la pianta x estrarci l'olio e non per fumarla !!
Sono stato sempre contrario al fumo di per se'(anche se ultimamente
sto' cambiando idea ssul fumo da Cannabis!!!!!)

Quello che vorrei sapere e':
Se assumo cannabis x via orale sottoforma di olio, viene ristracciato
con esami appositi e sono a rischio sanzioni come la sospensione della
patente ?

No perche' se mi dovesse venire un cancro (TOCCATINA SCARAMANTICA!!)
non ho molta voglia di farmi la chemio !!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
benitoche
Inviato: 7/7/2011 12:28  Aggiornato: 7/7/2011 12:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Dj l'olio di cui tu parli è l'olio estratto dai fiori con thc quindi se ti beccano la patente la puoi buttare,l'olio dei semi è ottimo per il cuore ma è quello con thc che sembra ottenga risultati contro il cancro

Farlo è semplice,un padellino alcool etilico un fornello ed una quantità smodata di maria

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
audisio
Inviato: 7/7/2011 12:33  Aggiornato: 7/7/2011 12:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Sono assolutamente d'accordo con Melamede.
Le diverse droghe corrispondono ai diversi tipi psicologici (o
potremmo anche dire animici).
Le personalità aperte, concave, ricettive tendono naturalmente
verso la cannabis e, in parte, alle droghe psichedeliche (LSD, psilocibina
ecc. ecc.)
Quelle chiuse, convesse, invasive tendono a droghe "negative" come
eroina, cocaina, anfetamine ecc.

Giano
Inviato: 7/7/2011 12:55  Aggiornato: 7/7/2011 12:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
DjGiostra:
Cosa intendi x "cioccolatino " ?

E’ proprio un cioccolatino, cacao, invece di avere un ripieno ad esempio
di nocciola, c’è la sorpresa, è ripieno di maria.
Eviti i danni del fumo e “vai in paradiso”, se così si può dire,
in carrozza invece che con lo shuttle, la digestione è più lenta
dell’assunzione polmonare, e se non sei abituato alle
accelerazioni violente è una cosa buona!
L’olio estratto dalla pianta è il concentrato più forte che ci sia,
se la tua intenzione è quella dei benefici del principio attivo senza
la “cattiva conseguenza” dello sballo, che io sappia non è una strada
percorribile, né in carrozza né con lo shuttle…
Manco a dirlo, l'assunzione, in qualsiasi modalità, ti inibisce
dallo svolgimento normale di quasi tutte le attività quotidiane,
non mangiare cioccolatini mentre guidi!!

Davide71
Inviato: 7/7/2011 13:08  Aggiornato: 7/7/2011 13:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Ciao a tutti:

io ho già espresso il mio pensiero a proposito dei blips e dei flips. Visto che io sono certamente uno dei primi, non penso affatto tuttavia di essere "mentalmente chiuso". Secondo me c'è bisogno, in una comunità, di entrambi i tipi; i secondi propongono soluzioni ai problemi (i primi sono effettivamente un po' addormentati in proposito); i primi però fanno uso dell'esperienza del passato per non provocarne altri.

Inoltre l'uso delle droghe per provocare stati mentali può essere approvato solo come temporaneo, non permanente. Lo "stato mentale aperto" deve essere una caratteristica della personalità. Inoltre "aperto" non significa niente. Bisogna scegliere comunque a cosa aprirsi e a cosa non aprirsi, perché non ci si può aprire a tutto contemporaneamente.
Oltre tutto uno stato mentale indotto dall'esterno ma non accettato dalla propria anima finirebbe per tradursi in una chiusura ancora più granitica alla cessazione dell'effetto della sostanza; questo finisce per richiedere sempre maggiori dosi della stessa per ottenere gli stessi effetti (fenomeno dell'assuefazione), creando un circolo vizioso potenzialmente pericolosissimo.

Insomma, per avere lo "stato mentale aperto" visitate LC! Nuoce gravemente solo alla stupidità...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
DjGiostra
Inviato: 7/7/2011 14:42  Aggiornato: 7/7/2011 14:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
@Benitoche - Giano:
Quindi fatemi capire bene:
Se mi viene un cancro ai polmoni per il fumo che mi fanno respirare o un
cancro alla prostata per i coglioni che mi girano alla velocita' della luce e mi
voglio curare come si deve devo essere pronto a dire addio alla patente !!!
Sono prorpio contento !!!!!!!
E chi cazzo devo ringraziare x questo ??????
Niente da dire.. sono un Flips !!!!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Giano
Inviato: 7/7/2011 15:34  Aggiornato: 7/7/2011 15:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
“Blips” e “flips”, ovvero gente che guarda al passato, e gente che guarda al futuro.


Ma. Malamede crede che la differenza tra flip e blip sia dovuta
al funzionamento del sistema endocannabinoide.
Funziona bene e sei flip(guardi al futuro), funziona male e sei blip(guardi al passato).
Ma se funziona bene non hai bisogno di assumerla la sostanza, la produci.
Se funziona male, non la produci e non vuoi neanche assumerla.

Manca la descrizione della terza categoria?
I lips? Quelli che guardano al futuro e al passato, non ci capiscono una mazza
e per cercare una prospettiva diversa, tra vedere e non vedere, si fanno una canna.

Miseriaccia, come al solito mi sono attorcigliato…

DjGiostra, gioca d’anticipo…non curarla la malattia, previenila…
(curiosità, quando ero ragazzino, quando si esagerava un po’ con le sostanze
si diceva “sono in giostra”)

DjGiostra
Inviato: 7/7/2011 16:01  Aggiornato: 7/7/2011 16:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Miii!!! Giano.. Ti sei attorcillliato su serio !!!!!
Pero' il tuo raglionamento non fa na grinza !!!

Piccolo dubbio: Ma se il Lips si fanno le canne, assumono cannabinoidi
e cominciano a guardare al futuro.. e mo' diventano Flips ?!?!?!?

Cit:
Citazione:
DjGiostra, gioca d’anticipo…non curarla la malattia, previenila…


Non per niente mi prendo quasi 3g di acido ascorbico puro !!!

Ma sai com'e': l'amore e' cieco ma la sfiga ci vede benissimo !!!!
e con la sfiga che ho manco un quintale di "C" mi salva dal cancro !!!

cit:
Citazione:
(curiosità, quando ero ragazzino, quando si esagerava un po’ con le sostanze si diceva “sono in giostra”)


Eheh.. Mai provato a farmi na pippatina di maria ..
Il mio nik deriva da un personaggio della radio che me faceva mori'
dalle risate...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Hito
Inviato: 7/7/2011 16:51  Aggiornato: 7/7/2011 17:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2009
Da: Matuzia
Inviati: 111
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
L'indimenticabile Bill Hicks sulle droghe:

http://youtu.be/YsRAJVEJIys

http://youtu.be/aRdaLWQ1ldc

hendrix
Inviato: 7/7/2011 17:05  Aggiornato: 7/7/2011 17:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Hito
Che strano...
Da stamane (ieri non lo so) i video sul tubo non si riescono a vedere...
Fosse ad effetto immediato la delibera votata dalla AGCOM sul diritto d'autore???
C'è qualcuno che ha lo stesso problema?
Grazie.

Hito
Inviato: 7/7/2011 17:12  Aggiornato: 7/7/2011 17:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2009
Da: Matuzia
Inviati: 111
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
@ hendrix

A me si aprono e si visualizzano bene sia questi che quelli del thread sulla musica classica, non saprei, hai già provato un altro browser? O a riavviare il pc.

SuperFed
Inviato: 7/7/2011 18:25  Aggiornato: 7/7/2011 18:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/6/2011
Da: Città stressante nord Italia
Inviati: 168
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Eviterei le categorizzazioni tagliate con l'accetta e troppo manichee. Soprattutto in questo caso specifico tralascerei la metafora temporale passato/futuro.

Mi spiego: l'introduzione del precariato e la sciagurata riforma dello statuto dei lavoratori,solo per fare due esempi sono effettivamente "novità..."
Tutto il blocco mondiale dei conservatori, o autentici reazionari, si sta però dando da fare per cambiare il futuro, di tutti, con progetti effettivamente "innovativi" (sigh) per es. il superamento secco della forma stato-nazione, abbattimento totale dei dazi, di ogni forma di vincolo, privatizzazione degli eserciti ecc. ecc.
Chi dissente da questo progetto, o anche chi legittimamente difende un suo diritto acquisito "nel passato" non per questo va bollato come retrogrado.
Occhio perchè la propaganda definisce tutte le più grandi fregature rifilate ai citadini sotto il nome di "innovazione", "riformismo" ecc.
Evitiamo quindi di seguire il sistema di pensiero generale tipico americano, che anche quando in buona fede, risulta sempre un po' troppo schematico.

Onore a te Takuro Nakai genio incompreso dei manga[img align=right]
Merio
Inviato: 7/7/2011 18:32  Aggiornato: 7/7/2011 18:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Interessante quest'argomento... ma, io che non ho mai fumato "nulla" e sono quasi sempre stato portato a pensare al futuro (diciamo che miglioro con l'età) se inizio a usare la Maria cosa potrebbe accadermi??
Inoltre non capisco questa storia del fumo... "solo" il fumo di tabacco fa male, mentre quello di Maria è taumaturgico?? Oppure la casistica è più complessa di questa semplice dicotomia??
Pace ai vostri sensi

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Redazione
Inviato: 7/7/2011 19:13  Aggiornato: 7/7/2011 22:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
MERIO: "io che non ho mai fumato "nulla" e sono quasi sempre stato portato a pensare al futuro (diciamo che miglioro con l'età) se inizio a usare la Maria cosa potrebbe accadermi??"

Anch'io non fumo, ma non mi ritengo necessariamente un "blip".

Melamede parla di “funzionalità del sistema endocannabonoide”, cioè della capacità dei nostri recettori di legarsi alle molecole cannabinoidi. Che siano prodotte dal nostro corpo, oppure che provengano dall’esterno, non fa nessuna differenza.

hendrix
Inviato: 7/7/2011 19:58  Aggiornato: 7/7/2011 19:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Prendo le distanze da questo articolo, lo segnalo solo come curiosità.

Le patatine fritte, una droga irresistibile:
 somigliano tanto alla marijuana.

... Una patatina fritta tira l'altra, come le ciliegie. O forse sarebbe meglio dire, dopo uno studio di un team dell'università californiana di Irvine diretto dall'italiano Daniele Piomelli, come le canne. Non quelle al vento, ma quelle fatte di marijuana.

Quella che sembrava solo una questione di gola è invece ascrivibile a una ragione chimica precisa: le patatine fritte, ma anche le le altre schifezze, sono come una vera e propria droga, con tutte le conseguenze della dipendenza.

I grassi di questi cibi inducono lo stomaco a produrre droghe naturali simili alla marijuana, gli endocannabinoidi, che accendono il segnale di no stop, cioè l'irresistibile desiderio di mangiarne ancora.


La nuova scoperta dell'equipe di Piomelli sembra anche rinforzare l'idea del cibo come droga.


Nello studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, si sostiene che vengono sfruttati gli stessi meccanismi neurali delle droghe per farci cadere nella rete dell'abbuffata senza controllo.

I ricercatori hanno studiato su topolini cosa succede quando mangiamo cibi grassi: il problema inizia sulla punta della lingua, qui i grassi comunicano direttamente col cervello e attivano un sistema di trasmissione che invia un messaggio allo stomaco. I grassi chiedono cioè allo stomaco di indurre il rilascio dalle sue pareti delle droghe naturali dell'organismo, gli endocannabinoidi. Questi fanno il resto: attivano il segnale che induce a voler ancora quel cibo e quindi finiamo per stramangiare senza riuscire a dire basta.

Peraltro altre sostanze contenute nei cibi come le proteine non sembrano avere questo potere drogante sullo stomaco.


- - - - -

Non cambierei mai le mie sane aditudini e una canna di maria vale 1000 sacchetti di patatine...

InFlames
Inviato: 7/7/2011 20:42  Aggiornato: 7/7/2011 20:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
@djgiostra: ti prego non dire mai più "una pippatina di maria"
Flips presente!
Ammetto che ero davanti la tv la notte dell'invasione in Iraq tutto godurioso (il brain wash era molto potente in me a 15 anni) e moltissimo coglione.
Ma Maria mi ha spiegato numerose cose, mi ha fatto vedere il mondo per quello che è. Che meraviglioso giorno fu!

Tutto sarà rivelato
vernavideo
Inviato: 7/7/2011 22:21  Aggiornato: 7/7/2011 22:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2006
Da: Lussemburgo
Inviati: 1200
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Salve a tutti,

Citazione:
Le personalità aperte, concave, ricettive tendono naturalmente]Le personalità aperte, concave, ricettive tendono naturalmente verso la cannabis e, in parte, alle droghe psichedeliche (LSD, psilocibina
ecc. ecc.)
Quelle chiuse, convesse, invasive tendono a droghe "negative" come eroina, cocaina, anfetamine ecc.


D'altra parte questo tipo di categorizzazioni denota una personalita' chiusa.... )))

Citazione:

Le patatine fritte, una droga irresistibile:
 somigliano tanto alla marijuana.

... Una patatina fritta tira l'altra, come le ciliegie. O forse sarebbe meglio dire, dopo uno studio di un team dell'università californiana di Irvine diretto dall'italiano Daniele Piomelli, come le canne. Non quelle al vento, ma quelle fatte di marijuana.

Quella che sembrava solo una questione di gola è invece ascrivibile a una ragione chimica precisa: le patatine fritte, ma anche le le altre schifezze, sono come una vera e propria droga, con tutte le conseguenze della dipendenza.

Certo, perche' lo sanno tutti che la mariuana provoca dipendenza.....mah!

Ciao,
Stefano

Ogni critica circostanziata e tecnicamente pertinente sarà utile a tutti per capire meglio i termini della questione
Blade1960
Inviato: 7/7/2011 23:31  Aggiornato: 7/7/2011 23:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
he he questo pezzo di Grillo sulla canapa ,e' divertente
http://www.youtube.com/watch?v=x5HRfaeaby0

ciao a tutti!

noalgregge
Inviato: 7/7/2011 23:56  Aggiornato: 8/7/2011 0:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Citazione:
Ma. Malamede crede che la differenza tra flip e blip sia dovuta al funzionamento del sistema endocannabinoide. Funziona bene e sei flip(guardi al futuro), funziona male e sei blip(guardi al passato). Ma se funziona bene non hai bisogno di assumerla la sostanza, la produci. Se funziona male, non la produci e non vuoi neanche assumerla.


non ho dati scientifici, vado a naso...
penso che le persone con un sistema endocannabinoide attivo si contino su una decina di mani in tutto il pianeta.
Il nostro sistema endocannabinoide è ormai assopito da molto tempo, quindi funziona male in tutti, per farlo funzionare dobbiamo assumere fiori di canapa in modo naturale oppure in via sintetica, ma non penso che i prdotti sintetizzati siano in grado di riprodurre tutti i principi attiivi della cannabis. Indi per vui VIVA LA NATURA!

P.S.
sono contro ogni tipo di prodotto sintetizzato.



edit --> letto ora l'articolo delle patatine, quando parlo di un sistema cannabinoide attivo, intendo che una persona possa essere in grado di "produrre" con gli endocannabinoidi gli stessi effetti dei principi curativi che ha la cannabis.

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
noalgregge
Inviato: 8/7/2011 0:39  Aggiornato: 8/7/2011 0:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Citazione:
L'indimenticabile Bill Hicks sulle droghe: http://youtu.be/YsRAJVEJIys http://youtu.be/aRdaLWQ1ldc


Spettacolari link!! ho i lacrimoni!

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
DjGiostra
Inviato: 8/7/2011 12:24  Aggiornato: 8/7/2011 12:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
InFlames dice:
Citazione:
@djgiostra: ti prego non dire mai più "una pippatina di maria"

Ti induco in tentazione ?????
Citazione:
Ma Maria mi ha spiegato numerose cose, mi ha fatto vedere il mondo per quello che è. Che meraviglioso giorno fu!

A me Maria un ma spiegato proprio niente !!!
Prima o poi glie le devo chiedere certe cose !!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Dexther
Inviato: 8/7/2011 17:20  Aggiornato: 8/7/2011 17:20
So tutto
Iscritto: 18/7/2005
Da:
Inviati: 6
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Provai anche io una canna e il senso d ischifo che provai e innenarrabile.
Pero non sono mai stato contro l'uso di ch isi fa le canne di erba pura coltivata a casa e senza "il più che fa male".

Introduco un piccolo concetto.
Anni 70 e la musica.
Inneguagliabile e mistica I genesis che parlano di mistiche visioni basate su figli di Zeus .
Arcate acustiche di inneguagliabile e sublima esecuzione.
Scale armoniche che riportano i fasti di grandi opere con l'uso di strumenti mistici come i "sintetizatori analogici" e le "chitarre ellettriche " costruite a mano ed accessibili solo per pochi.

Periodo 80.
Innegabilmente una forte voglia di innovazione portano s far si che la libertà artistica porti su un piano differente e più compulsivo.
Ritmi regolari ma con un uso del sisntetizatore più marcato.

Anni 90.
Iniziamo a sentire una evoluzione del Piattume oramai marcato.
E come una forma di vita che esce quasi semiliquida da un brodo primordiale che cerca di darsi forma...
Ma e solo un rigurgido del passato.


Cosa è sucesso ?
Cosa è cambiato ?

Anni 70 80 .
LSD , CANNABIS , Ecc ecc portavo l'uomo a percepire piani esistenziali e livelli di ispirazione al di là di ogni inima percezione (ricordate stairway to heaven ? AMMETTETEO ! chi di voi e mai riuscito al primo ascolto... capire che la canzone a due sensi ?).
Chi di voi e mai riuscito a capire VERAMENTE I'm the walrus ?

Alcuni credono che fu scritta per il caso PID , ma Avete presente come inizia e chi nel famoso disco dei BT l'unico personaggio che appare due volte (e sì :?)
E il signore Aleister Crowley.

E ora ... Qualcosa di completamente diverso.

Credo che l'uso dei cannabioidi sia un bene per l'umo forse , una delle scoperte più oscurate all'uomo da parte dei ricchi e dei potenti.
Però facciamo sempre attenzione, perchè la realtà e spesso labile. e le sue rispote spesso non sono menzogne, ma verità alterata.
Beee

Giano
Inviato: 8/7/2011 19:15  Aggiornato: 8/7/2011 19:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Da un “vecchio” filmato della Redazione:
Gli endocannabinoidi che abbiamo nel nostro corpo hanno fatto un ottimo lavoro per centinaia di migliaia di anni, regolando i tumori, dando la caccia ai radicali liberi e agendo da anti-infiammatorio. Ma una volta entrati nell’era industriale, con l’inquinamento e le modifiche chimiche del cibo, gli endocannabinoidi sono stati sopraffatti e non riuscivano più a mantenerci sani e protetti dai veleni. ….. Gli endocannabinoidi avevano bisogno di aiuto.
Ecco la cannabis. Quando consumiamo marijuana scomponendola in un ampia serie di molecole di cannabinoidi, il THC e gli altri composti vanno a combinarsi con i ricettori di endocannabinoidi già presenti nel nostro corpo. Insieme forniscono al corpo una maggiore quantità di munizioni contro tutte le malattie dei tempi moderni.
http://www.youtube.com/watch?v=2M-hU1ZkeEs

Insomma, se ho capito bene, tutti , salvo scompensi, abbiamo dentro di noi la possibilità di produrre
questi benedetti endocannabinoidi. Possibilità minata dal cattivo stile di vita dei nostri tempi.
Quindi, ad esempio, la Redazione(al secolo Massimo Mazzucco, Dio lo abbia in gloria-tra cent’anni )che non assume THC, non credo che a qualcuno possa sembrare un conservatore, un bigotto
o un debunker(mammamiacosahodetto!)
Sarà una buona alimentazione, un ambiente favorevole, con poco inquinamento( negli USA?? ) o
l’esercizio fisico,
(Recenti ricerche indicano infatti che l’esercizio fisico sarebbe in grado di aumentare la concentrazione di endocannabinoidi, iperattivando dunque il sistema.
http://musolino.jimdo.com/pubblicazioni/medicina-1/endocannabinoidi-ed-esercizio/)
fatto sta che, gioiscano i non utilizzatori, non sembra indispensabile fumare
marijuana per evitare di diventare un Giovanardi qualsiasi. Con tutto il rispetto per la marijuana.



Cercando qualche notizia in più sul dott. Melamede ho notato
un divertente cambio di look nel corso del tempo, a “conferma”
della sua tesi. Qui sembra un rabbi:
http://www.youtube.com/watch?v=2VvoYBVzKQM&feature=related
Qui boh?:
http://www.youtube.com/watch?v=O2AY5vuz5Zg

Peccato che non ci sia niente di sottotitolato…

Giano
Inviato: 8/7/2011 20:08  Aggiornato: 8/7/2011 20:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Notiziona sul corriere, i primi 9 commenti dicono che l’aria sta cambiando?
Marijuana, serra nell'armadio: 
la droga in camera
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/foggia/notizie/cronaca/2011/8-luglio-2011/serra-marijuana-armadioe-droga-cresce-camera-letto-1901047494121.shtml
commenta la notizia
CONDIVIDI LE TUE OPINIONI SU CORRIERE DEL MEZZOGIORNO.IT
9
COMMENTI
COMMENTI
W l'Italia

08.07|19:00
Lettore_1943387
Un trafiletto degno di novella 2000 complimenti! Probabilmente citato perchè causato da un pericolosissimo Romeno di 20 anni. Magari avesse prodotto della buona coca! Sicuramente qualche politico lo avrebbe ospitato agratis in un suo appartamento. W l'Italia!!
concorrenza

08.07|18:31
_skunk
il narcotraffico (quello vero) ringrazia sentitamente le forze dell'ordine ed il Corriere per il supporto contro la concorrenza sleale. Manca il plauso di quella volpe di Giovanardi alla notizia del maxi-sequestro e poi siamo tutti.
Autoproduzione contro le mafie

08.07|18:23
nestor
Spero in una più diffusa auto-produzione contro tutti i monopoli legali e non. Spero che finiscano i mass media con il perbenismo ipocrita e complice dei poteri.
La mia opinione

08.07|18:21
ArchitettoItaliano
leggo il Corriere da molto tempo e spesso trovo che sia il giornale più interessante che si possa consultare per una informazione corretta e imparziale. Ma vorrei in questo caso offrire la mia opinione su questa notizia. Nonostante il fatto che in Italia sia proibito l'uso di sostanze stupefacenti e a maggior ragione lo spaccio o la produzione di droghe, sono convinto che nessuno mai si sognerebbe di pubblicare un articolo di così poco valore giornalistico. Ho una cantina piena di vino, superalcolici e stecche di sigarette che ho regolarmente e comodamente acquistato al supermercato. Credo che se dovessi consumare da solo tutto questo nell'arco di qualche settimana sarei fisicamente e psicologicamente a pezzi e necessiterei di cure, psicofarmaci e psicoterapie. Sarei probabilmente un peso e un costo per la società, potrei anche divenire una persona socialmente pericolosa e violenta. Quando è che questo paese si scrollerà di dosso questa patetica morale e questo stupido e falso perbenismo che, mi dispiace dirlo, anche voi in questo caso avete appoggiato.
Che vergogna!

08.07|18:18
Lettore_804654
In un paese dove i tanti pollitici sono corrotti e ladri, ove si spacciano quintali di droga è ridicolo evidenziare un evento simile.
bigotti

08.07|15:55
eustacchio_poretti
Una prima pagina per 4 piantine pure rinsecchite , ma in che mondo vivete? Le forze dell oridine hanno inflitto un colpo davvero durissimo al narcotraffico.... CHE PAESE TRISTE
Boia de!!

08.07|15:55
gattomatto
La perquisizione effettuata presso l'abitazione ha permesso di individuare altri 5 grammi di marijuana occultati in un barattolo. Alla faccia...che sequestrone....
..e il ridicolo

08.07|15:55
marosini
Impagabile il recupero della chiave sul cassettone. Per cortesia: ma vi sembra ragionevole mettere in prima pagina il caso di un ventenne con tre lampadine nell'armadio di casa?! Il senso di appartenenza a uno Stato, a una società che si dice civile lo si mina anche così, mettendo all'indice una produzione adolescenziale di canapa, mentre il mondo degli adulti si farcisce di benzodiazepine, e quello della politica e dello spettacolo di fiumi di cocaina. Vogliamo recuperare un poco di equilibrio? Grazie.
La vergogna

08.07|14:44
Lettore_840595
La vergogna è il proibizionismo che regala fior di quattrini alla mafia e alla criminalità organizzata. La cannabis deve essere legale come in Olanda, In Spagna e in 13 paesi degli Stati Uniti. Perchè imortare dalla'labania quello che si può produrre qui. Tra lal'tro tutte le ricerche scientifiche confermano i rischi bassi della cannabis e i costi enormi dei divieti. Coltivare 4 piante non può essere un reato penale in una peaese dove ai vertici del potere ci sono massoni e mafiosi.

Merio
Inviato: 8/7/2011 22:06  Aggiornato: 8/7/2011 22:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Ok, grazie Massimo, in effetti quanto da te detto risolve le domande da me poste... in ogni caso penso che ormai sia impossibile negare i molteplici effetti benefici della Cannabis, spero tanto che la legge ne permetta il libero utilizzo entro qualche anno...
Pace ai vostri sensi

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Lv78
Inviato: 19/7/2011 13:32  Aggiornato: 19/7/2011 13:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/1/2011
Da:
Inviati: 107
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Salve.
Non ho capito una cosa: ma l'olio di cannabis utilizzato a scopo terapeutico contiene thc? In che percentuali?
In pratica, somministrandolo come cura si ha l'effetto stupefacente?
Vabbè che come effetto collaterale sarebbe meno pesante rispetto a quelli della maggior parte dei farmaci (mio padre coi farmaci che prende spesso ha allucinazioni pesanti, lo si vede che parla al nulla, che ride da solo, vede persone che parlano con lui, e lui gli risponde, e quando gli si dice che sono allucinazioni rimane basito, oltre a questo ha il fegato a pezzi a causa di questi farmaci)...

Giano
Inviato: 19/7/2011 15:38  Aggiornato: 19/7/2011 15:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Cit. Lv78:
Non ho capito una cosa: ma l'olio di cannabis utilizzato a scopo terapeutico contiene thc? In che percentuali?
In pratica, somministrandolo come cura si ha l'effetto stupefacente?

Ciao Lv78,
direi di si, in parte gli effetti curativi sono dati proprio
dal responsabile dell’effetto stupefacente, il THC.
Infatti il farmaco Marinol, creato per “sostituire” la maria, contiene, o conteneva(non so se è ancora prodotto) il THC. Non ti so dire se ci sia
possibilità di variare il contenuto di THC nell’olio, ma va da sè che quando
Il THC è l’effetto curante, meno ne metti, meno cura.
Non va fatta confusione con l’olio di semi di canapa, prodotto dunque dai semi
e non dai fiori, olio di semi che non contiene THC se non in quantità
piccolissime. Pare che comunque anche l’olio di semi sia “miracoloso”,
ma per motivi di tipo nutrizionale.

Lv78
Inviato: 19/7/2011 17:16  Aggiornato: 19/7/2011 17:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/1/2011
Da:
Inviati: 107
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
Giano grazie per la spiegazione.
Ho sentito parlare anch'io molto bene dell'olio di semi di canapa ad uso alimentare, specialmente per ciò che riguarda i famosi omega3 (non ricordo se anche gli omega6), tanto sbandierati e soprattutto falsamente ritenuti essere contenuti solo nel pesce (almeno secondo la propaganda dei media), quando in realtà li si trova anche in molti vegetali.
Ad ogni modo, tornando all'olio di cannabis, direi che l'effetto stupefacente come effetto collaterale a fronte di un cancro è trascurabile (specie se paragonato agli effetti collaterali dei farmaci in genere e in paricolare di quelli chemioterapici, i cui "effetti collaterali" sono devastanti e causa di atroci sofferenze).
Anzi, dai più probabilmente è ritenuto una cosa più che gradevole se non addirittura auspicabile...

Lv78
Inviato: 26/7/2011 21:12  Aggiornato: 26/7/2011 21:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/1/2011
Da:
Inviati: 107
 Re: Guerra alla droga: “Blips” vs. “Flips”
A chi ne sa di più: l'effetto curativo è dato anche dall'olio di semi di canapa ad uso alimentare? Ed eventualmente dove trovarlo?


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA