Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Inviato da Redazione il 4/7/2011 4:28:47 (7261 letture)

di Marco Cedolin

La manifestazione contro il TAV in Val di Susa, forte di oltre 70 mila partecipanti, si è distinta per l'imponenza dei numeri, tale da dimostrare al di là di ogni ragionevole dubbio come non esista alcuno spazio per la realizzazione di un'opera avversata radicalmente dalla stragrande maggioranza della popolazione interessata dal progetto.

Giunti a questo punto, l'evidenza dei fatti, dovrebbe costituire un messaggio forte e chiaro, all'indirizzo della classe politica. I cantieri del TAV in Val di Susa non possono trovare alloggio, a meno che non s'intenda trasformare una valle alpina in un teatro di guerra permanente e militarizzare per un paio di decenni un intero territorio, al prezzo di costi economici e sociali assolutamente insostenibili.

Nonostante fosse di una chiarezza adamantina, il messaggio non sembra comunque essere stato colto dalla consorteria politica italiana che, con in testa Giorgio Napolitano, non ha saputo finora fare di meglio che lodare l'atteggiamento criminale dei teppisti dell'ordine, che per l'intera giornata hanno tentato invano con ogni mezzo d'impedire ai manifestanti di difendere il territorio in cui vivono....

Gas lacrimogeni tossici, vietati dalla convenzione di Ginevra, lanciati a centinaia sui manifestanti, spesso ad altezza uomo, a fracassare oltre ai polmoni anche le teste e le ginocchia. Proiettili di gomma, idranti, e tutto il peggior repertorio della guerriglia urbana, trasferito per l'occasione fra i boschi di Chiomonte.

Mentre i manifestanti, con tenacia arretravano, per poi tornare subito dopo sulle loro posizioni. In una sorta di battaglia fra decine di migliaia di cittadini e qualche migliaio di teppisti in divisa, che non avrebbe nessuna ragione di esistere in un paese civile.

Il tutto con l'avallo del Presidente della Repubblica, del governo e dell'opposizione, impegnati a demonizzare la popolazione (composta a loro avviso da 70 mila anarchici violenti) che è bene sia gasata con armi proibite e picchiata con altre di vario genere, perchè non vuole adeguarsi alle decisioni fatte passare sopra la sua testa.

L'assedio continua e continuerà, nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, in attesa che qualcuno inizi a prendere contatto con la realtà, arrivando ad accorgersi che in Val di Susa esiste un problema chiamato TAV, che non può trovare soluzione gasando e bastonando i cittadini, ma necessita di risposte adeguate da parte di tutti gli attori che tentano d'imporre con l'uso della forza un progetto scellerato.

Per l'ennesima volta la Valsusa ha provato a bussare, con la speranza che qualcuno risponda. Se l'intenzione è quella di continuare a fare orecchie da mercante, nella speranza che con il tempo i valsusini si rassegnino, ritirandosi in ordinato silenzio, significa che quel "qualcuno" dimostra di non conoscere affatto la gente della Valsusa e l'orgoglio e la tenacia che le sono proprie.

Marco Cedolin

http://ilcorrosivo.blogspot.com/
http://marcocedolin.blogspot.com/
http://ariachetira.blogspot.com/

Voto: 5.00 (8 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
edo
Inviato: 4/7/2011 6:03  Aggiornato: 4/7/2011 6:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
l'evidenza dei fatti, dovrebbe costituire un messaggio forte e chiaro, all'indirizzo della classe politica


Quale classe politica? Io vedo solo blatte, da fassino a napolitano. Blatte.


"... La pm Geremia viene fatta bersaglio di minacce telefoniche e intimidazioni, Coiro è costretto a lasciare la procura di Roma con la minaccia di un' indagine disciplinare da parte del Ministero della Giustizia, allora affidato all' amico di Prodi G.M. Flik ... Assoluzione con formula piena da ogni accusa per Prodi ed i 5 indagati, tra cui Mario Draghi ... La sentenza viene depositata "in ritardo" il 9 Febbraio 1998, anzichè entro la scadenza del 23 gennaio, in modo che la Geremia, nel frattempo trasferita a Cagliari, non potrà impugnarla ..."

http://www.youtube.com/watch?v=-asp6Gjqpl8&feature=player_embedded#at=59
Tra la fine del 1991 e l’inizio del 1992, nel giro di poco tempo i vertici della polizia e dei servizi segreti, e il giudice Falcone, gli uni all’insaputa degli altri, si recano ufficialmente dal Ministro dell’Interno Vincenzo Scotti per allarmarlo su notizie di un complotto internazionale tra la “lobby delle lobbies” internazionale, una parte della politica italiana, mafia e camorra nostrane, e mafia russa/ex PCUS, il cui obbiettivo è quello di svendere una fetta d’Italia “allo straniero”, e approfittare di alcuni enormi serbatoi di capitali, primo tra tutti quello destinato alla TAV (circa 200.000 miliardi di vecchie lire tra “diretto” e “indotto” solo per la tratta “da Roma in giù”).

I servizi segreti “ci sono arrivati” attraverso informatori ed opera di “intelligence”, e avvisano che i complottisti all’interno dei partiti elimineranno i “nemici interni” per via giudiziaria, la polizia, in particolare lo SCO, verificando le “scatole cinesi” dei maggiori appalti e “arrivando sempre ai soliti gruppi societari”, Falcone investigando sui collegamenti romani e internazionali della mafia siciliana, prevedendo anche possibili attentati per destabilizzare il paese.



Scotti prima in modo informale, poi, nel marzo 1992, anche “ufficialmente”, allerta tutte le prefetture su tale pericolo, con una famosa circolare.

Falcone avvisa Scotti che alla fine di maggio chiuderà il cerchio delle proprie indagini incontrando un collega moscovita, e che a quel punto sarà in grado anche di smascherare coloro che stavano disperatamente tentando di “toglierselo di torno”.

Ma pochissimi giorni prima dell’incontro, casualmente, salta in aria.

E quella stessa sera due camion stracarichi di documenti lasciano a fari spenti Botteghe Oscure.

Passa una settimana, e la lobby delle lobbies internazionali festeggia la scomparsa di Falcone e lo scampato pericolo sul panfilo reale “Britannia”, ed inaugura la prevista “fase 2”, ossia l’eliminazione delle correnti dei partiti di governo che non si sono inchinati al volere Bilderberg/Trilateral/Illuminati: dal panfilo parte una telefonata alla procura delle banane, e, guardacaso, la mattina dopo Maurizio Losa ci avvisa che “anche il nome di Bettino Craxi ora compare nella lista degli indagati”…..

Le correnti di maggioranza di DC e PSI, che si erano opposte alla svendita dell’italietta, vengono spazzate via dai bananari milanesi (solo di toga…), mentre le rispettive “correnti di sinistra”, quelle del Trilateral Prodi e del Bilderberg Amato, guardacaso, ne escono perfettamente pulite….

Anzi, Amato diventa addirittura il presidente del consiglio, il giorno dopo le grandi banche della lobby delle lobbies abbassano ad orologeria il rating dei nostri titoli di stato, il Bilderberg Ciampi come presidente di Bankitalia svende le nostre riserve monetarie “per correre dietro al nulla”, usciamo dallo SME con la liretta che vale un 30% in meno di pochi giorni prima, e con i falchi esteri che si comprano le nostre migliori aziende nazionali per quattro lirette.

A quel punto i complottisti indicono le elezioni sicuri di stravincerle, essendo rimasti in giro solo loro…. Ma, contro ogni previsione, le vince colui che fino a pochi mesi prima era l’idolo dei comunisti e della CGIL per la propria lungimiranza imprenditoriale, perché “paga di più i suoi dipendenti”, e perché non ne ha mai licenziato uno che uno…..

Una delle prime azioni di Satana da presidente del Consiglio, è quella di affidare la Commissione Antimafia alla toga più rossa di sempre, giudice plurieletto delle fila del PCI prima e PDS poi, il quale riprende tutti i dossier di Falcone, ossia quelli dei reparti speciali di polizia, carabineri e gdf, e scopre che da anni tutto è scritto….

Nero su bianco si trovano le aziende che partecipano alle scatole cinesi per i maggiori appalti e relativa catena di subappalti, e tutte fanno riferimento, alla fine della catena, a cooperative rosse o grandi gruppi, anche del nord, comunque dell’area della sinistra.

E per la “madre di tutte le truffe”, la TAV, da anni si sa che l’80-90% dei finanziamenti statali si perde lungo una serie di catene di subappalti precostruiti ben noti, e finisce a mafia, camorra e politica attraverso gli “accantonamenti” di tali società

La toga più rossa del mondo risale la piramide, e scopre che il governicchio che doveva traghettare l’italietta alle elezioni, aveva in extremis bypassato, pochi minuti prima che entrasse in vigore, una nuova normativa europea che prevedeva che una consistente fetta dei maggiori appalti fosse messa in asta con partecipazione aperta ad imprese comunitarie… così “rimase tutto in casa”….

Ma quale “casa”?

Chi aveva scelto le società mafiose alle quali affidare i lavori?

Breve indagine, e si scopre che tali imprese dovevano essere scelte dal presidente dell’IRI, che per queste doveva garantire nero su bianco.

Quelle scelte mafiose le effettuò un certo Romano Prodi presidente dell’IRI, da non confondere col Romano Prodi di Nomisma, alla quale venne pagata dall’IRI, ossia da tutti noi, una consulenza multimiliardaria per individuare i soggetti migliori per gli appalti.

E il fatto che vennero fuori dal cilindro imprese mafiose, è ovviamente solo un caso…..

La toga più rossa del mondo individua anche i canali di spartizione delle tangenti del ramo “Ferrovie dello Stato”: anche qui tutto risultava da anni, il tangentaro della mafia era risaputamente tal Pierfrancesco Pacini Battaglia che riciclava tutto nella sua banca svizzera Karfinco.

E qui si scopre che il tangentaro della mafia era già stato arrestato 2 volte dalla procura di roma, la prima per una maxi truffa su ingenti capitali destinati ai paesi del terzo mondo nell’ambito di un “progetto di cooperazione”, la seconda proprio per il riciclaggio per le tangenti della TAV, ma in entrambi i casi era stato tirato fuori dalle romane galere da un pm milanese, tale Antonio Di Pietro, da non confondere ovviamente con quello delle mani pulite verso un’Italia de valori, e la sua posizione giuridica, stralciata dai procedimenti romani, era stata “ripulita” dalla procura delle banane, in modo che potesse continuare a fare con tranquillità il proprio lavoro di tangentaro della mafia…..

Quando la toga più rossa del mondo inizia a parlarne all’interno del proprio partito, puff…. Avvisi di garanzia napoletani, ribaltoni, congelamento della Commissione Antimafia, minacce personali da parte di Violante e Bargone, a quei tempi rappresentante/braccio destro di D’Alema.

La toga più rossa del mondo viene isolato e “congelato” dal proprio schieramento, gli viene ovviamente impedito di presentare la relazione della Commissione, troppo zeppa di nomi di sinistra e troppo vuota di berlusconiani, e quando la procura delle banane si inventa la famosa confessione di corruzione del Bar Mandara e si può quindi andare alle elezioni, la toga più rossa del mondo è costretta ad abbandonare il proprio paese d’origine per le minacce, tutte denunciate (ma ancora senza alcun seguito) di mafia, camorra e PDS….. e gli elettori affezionati dell’ex senatore PDS vengono minacciati affinchè non lo votino…. Decine le denunce ancora pendenti, ma senza alcun seguito…..

Trombato, la toga più rossa del mondo si presenta a sorpresa nello studio del nuovo presidente del consiglio, gli dà del mafioso con tanto di prove circostanziate, e se non interviene prontamente Andreatta con i sali, del Romano ce ne liberiamo con 12 anni di anticipo causa infarto da troppo pianto…….

A quel punto, alla toga più rossa del mondo non resta che fare della propria Relazione della Commissione Antimafia un libro.

Per il quale ovviamente nessuno di coloro che è stato accusato pubblicamente di mafia, ha mai sporto querela in 12 anni…..”.


Dal blog di Ferdinando Imposimato:

“ (…) Una storia dimenticata …

Queste vicende di De Magistris e Forleo evocano alla mia memoria la drammatica e dimenticata storia di un altro coraggioso magistrato, Giuseppa Geremia, che nel 1996 indagava sullo scandalo della Cirio Bertolli DeRica e sull’alta velocità: scandalo che denunciai inutilmente a Prodi ed alla Commissione antimafia nel 1996 dopo una inchiesta magistrale svolte dalla Criminalpol e dall’Arma dei Carabinieri su mia richiesta. Per quella inchiesta io fui sottoposto ad attacchi concentrici di destra, che chiese la mia rimozione come relatore, e di sinistra, che non mi difese. E fui isolato in Commissione e la mia relazione non venne mai discussa; e guarda caso la legislatura venne interrotta bruscamente dopo due anni senza che ce ne fosse alcuna ragione seria: ciò significa che la fine della legislatura fu dovuta alla volontà di evitare che io denunziassi in commissione antimafia i responsabili istituzionali dei fatti di collusione mafiosa negli appalti.


Nei rapporti della criminalpol emerse che sugli appalti per le grandi opere pubbliche avevano indagato Falcone e Borsellino e che questa poteva essere una causa della loro morte. La mia relazione non venne discussa : i vari Violante, Ayala, Bargone mi lasciarono solo e dissero che non c’erano prove di quello che affermavo. E poi venne definitivamente affossata dopo la mia sconfitta decisa dalla camorra dei casalesi interessata ai lavori dell’Alta velocità sulla tratta Napoli-Roma. Le mie residue speranze che giustizia fosse fatta dal PM Giuseppa Geremia andarono deluse.


Costei aveva scoperto, dai documenti sequestrati dalla Guardia di Finanza, che “il garante dell’Alta Velocità, intrisa di imprese di mafia e camorra, era Romano Prodi, mentre Lorenzo Necci, per coinvolgere un poco tutti quelli che contavano, inventò un comitato nodi dell’Alta Velocità composto dalla senatrice Susanna Agnelli, dal prof Carlo Maria Querci dal dott Giuseppe De Rita e dall’architetto Renzo Piano: la spesa preventivata era di 9 miliardi di lire”. Ma il collegio dei revisori dei conti fece osservazioni che non ebbero risposte. Il 25 novembre, al termine di una inchiesta serrata fondata anche sulla perizia contabile di ben 13.000 pagine svolta dal prof Renato Castaldo, il PM Geremia, con l’avallo del Procuratore Coiro, chiese il rinvio a giudizio per abuso di ufficio dell’ex Presidente del Giudizio Romano Prodi, quale ex Presidente dell’IRI. Anche allora si tenne conto del momento in cui erano stati ipotizzati i fatti di corruzione e non la qualifica attuale del presidente del Consiglio. ed il rinvio a giudizio di Carlo Saverio Lamiranda, in quanto legale rappresentante della FISVI che aveva acquistato la Cirio senza avere una lira. Ed infatti Lamiranda sarebbe stato in seguito incriminato e condannato per bancarotta e frode comunitaria.


Nel frattempo il governo presieduto da Prodi approvò, con l’appoggio del Ministro della Giustizia suo difensore, una nuova legge che modificava in senso restrittivo l’abuso in atti di ufficio; ed il Presidente Prodi venne assolto perché il fatto non sussiste; ma la legge era ad personam. Ma non é finita qui.


Lo scandalo sulla TAV e Nomisma di Prodi.


L’inchiesta sulla Cirio era appena cominciata che la dottoressa Geremia subì – sarà lei stessa a raccontarmelo – insulti telefonici, minacce, chiamate silenziose ed intimidazioni ad opera di ignoti. Esattamente come é accaduto a Luigi De Magistris e a Clementina Forleo. Nel frattempo la Geremia ridà slancio alla inchiesta sull’Alta Velocità con dentro l’affare Nomisma che, secondo i magistrati di La Spezia, era stato insabbiato dal PM Giorgio Castellucci. Le minacce e gli insulti si intensificano: Geremia ha paura, ma non per sé ma per l’anziana madre con cui vive da sola. Gli ignoti vigliacchi intensificano le minacce e gli insulti. Il movente si cela- lei intuisce- in quella inchiesta scottante che toccava santuari intoccabili. La Geremia era ancora più preoccupata perché il suo telefono era noto solo ad alcuni delle istituzioni. Ella decide di denunziare la tortura cui é sottoposta al commissariato di Polizia di Piazzale Clodio. Informa il procuratore della Repubblica Michele Coiro che le dà solidarietà ed avallo. Ma una tempesta si addensa sulla testa di Coiro: il CSM lo accusa di avere rapporti con il giudice Squillante, come se il rapporto istituzionale tra Procuratore Capo e Capo dei giudici delle indagini preliminari fosse vietato dalla legge e non necessario. Sta di fatto che dopo avere raccolto lo sfogo della Geremia, Coiro é costretto a lasciare la Procura di Roma. Da segnalare che Coiro era un esponente di magistratura democratica. E viene relegato alla direzione degli uffici di detenzione e pena. Egli é stato avvertito dal Ministro della Giustizia che se non se ne andrà , sarà sottoposto ad azione disciplinare. Poco dopo Coiro morì di crepacuore. “ La sua morte – mi confidò la Geremia – é stata un duro colpo per me. Mi ha sempre lasciato libertà di azione nella inchiesta sulla Cirio. Non glielo hanno perdonato. Lo hanno costretto a lasciare la Procura di Roma sette mesi prima che andasse in pensione”.
Dopo la richiesta di rinvio a giudizio, alla udienza preliminare del 15 gennaio 1997 , il Gip Eduardo Landi decide di non decidere. E invia la decisione alla udienza del 28 febbraio 1997. Perché? Semplice! La Geremia, preoccupata dalle minacce che potevano travolgere l’anziana madre sola in casa , decide di chiedere il trasferimento in Sardegna, ma vorrebbe concludere l’inchiesta sulla Cirio: ma non le sarà consentito. La motivazione della sentenza assolutoria di Prodi, anziché essere depositata nel termine di legge del 23 gennaio 1998, giunge sul tavolo della Geremia il 9 febbraio 1998, due giorni dopo che la stessa Geremia era stata trasferita alla Procura Generale di Cagliari. E così ella non aveva potuto presentare impugnazione- così mi disse- contro l’assoluzione di Prodi.
E sullo scandalo calò un silenzio tombale, rotto solo dalla mia denunzia nel libro Corruzione ad Alta Velocità”.

Fonte: http://www.legnostorto.com/

Ferdinando Imposimato

DjGiostra
Inviato: 4/7/2011 8:16  Aggiornato: 4/7/2011 8:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Orca putt !!!!!!!!.. 70.000 ?!?!?!?!?!?!?
Un bel messaggio !!! peccato che non giunga alle orecchie dei
nostri governanti !!!!!!
Alle forze dell'ordine :
Ma chi cazzo ve lo fa fare a menare la gente che difende il proprio territorio ??
Va bene lo stipendio, va bene che e' il vostro lavoro ma quando e' troppo
e' troppo !!!!

Andate a manganellare i politici che forse e' meglio !!!
Il vostro compito e' difendere la popolazione !!!!
PERCHE' CAZZO NON LO FATE ????
mANGANELLATE CHE VI PAGA LO STIPENDIO !!!!!!!!!!!!
Forza Valsusini !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ciao a tutti.
Damiano.
PS:
x Marco: Sei sicuro che siano 70.000 ?
(Domanda senza provocazione!!!!!! )

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
superanima
Inviato: 4/7/2011 9:27  Aggiornato: 4/7/2011 9:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@edo:
Citazione:
A quel punto, alla toga più rossa del mondo non resta che fare della propria Relazione della Commissione Antimafia un libro.


di che libro si tratta?

Ressa
Inviato: 4/7/2011 11:10  Aggiornato: 4/7/2011 11:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/1/2010
Da: San Benedetto Val Sambro BO
Inviati: 60
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
In merito alla questione esposta da EDO, piccolo OT:

Sentenza per la Causa D'Adamo - DI Pietro - Pacini Battaglia

Vergognoso che nessuno pubblichi queste informazioni, dato che si riguardino alte cariche dello stato e Imprese Statali!

http://www.questionemeridionale.it/dipietro/3%20-%20bis%20Sentenza%20GIP%20D%27Adamo-Di%20Pietro-Lucibello-Pacini%20Battaglia_18febbraio1999.pdf

Un sacco di documenti ORIGINALI su Di pietro (non accessibili da home page)

http://www.questionemeridionale.it/dipietro/

Bubba
Inviato: 4/7/2011 11:40  Aggiornato: 4/7/2011 11:40
So tutto
Iscritto: 28/12/2009
Da:
Inviati: 16
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
di che libro si tratta?


Corruzione ad alta velocità, di Ferdinando Imposimato.

Segnalo, se siete interessati a sentenze scomode su Di Pietro, la sentenza del giudice Maddalo. Qui ne trovate stralci:

http://www.macchianera.net/2009/10/29/due-ballisti/

Silver
Inviato: 4/7/2011 12:05  Aggiornato: 4/7/2011 12:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Marco, vai anche tu a Matrix!

avatar21
Inviato: 4/7/2011 12:05  Aggiornato: 4/7/2011 12:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/5/2010
Da: Terrritorio Libero di Trieste
Inviati: 73
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
In questa situazione del Tav in Val di Susa sarebbe meglio ricordare il comportamento delle forze del disordine ( teppisti in divisa ) in passati incidenti .
E' troppo semplice dare la colpa sempre ai Black Block in ogni occasione . Non che i black block sono angeli ma certamente i teppisti in divisa sono esperti in provocazioni , falsi arresti , mani pesanti e abusi di potere .
Esempio numero uno il G8 di Genova
http://it.wikipedia.org/wiki/Fatti_del_G8_di_Genova

Esempio numeuro due
Scontri a Roma con infiltrati della polizia
http://www.youtube.com/watch?v=ZqVr1l9fOdA&feature=related

Esempio numero tre
Il caso Cuccjhi
http://www.corriere.it/politica/09_ottobre_30/farefuturo-cucchi-verita_7e13e66a-c545-11de-bfa4-00144f02aabc.shtml

Il nuovo caso Ferrulli

http://www.lettera43.it/cronaca/20087/quattro-avvisi-di-garanzia-per-il-caso-ferrulli.htm

L'immagine che emerge e' quella di uno stato criminale e delinquente che usa la forza e calpesta i diritti umani regolarmente . Questo stato pretende di essere una democrazia , ma in realtà' poco e' cambiato dal tempo del fascismo solo i metodi .Le stesse organizzazioni che riempivano di olio di ricino chi non approvava le politiche dello stato ora sono " benemerite "!
Quando si e' di fronte a uno stato delinquente che abusa il suo potere e inizia o provoca violenza cosa si può' fare ?
Le dimostrazioni pacifiche non servono a nulla , sono semplicemente ignorate . Pensate solamente all'opinione pubblica che non e' favorevole alle guerre ma i politici ignorano il pubblico regolarmente citando " obblighi internazionali " o
" gesti umanitari " per " salvare " con bombe all'uranio deperito popolazioni che non vogliono essere salvate .
L'unica posibilita' e resistenza . Come qualcuno ha accennato in un altro thread
a proposito dello stato che non può' vincere a Napoli contro la Mafia , Lo stato non vincera' neanche sul TAV se ci sono persone determinate a partecipare .
Interessante la reazione dei soliti politici venduti al discorso di Beppe Grillo .
E' chiaro che questo sistema politico che favorisce i venduti del PDL , PD e altri non si deve cambiare secondo loro , si deve difendere ad ogni costo , perché' mangiar a sbafo e saccheggiare l'Italia deve continuare …..

Calvero
Inviato: 4/7/2011 12:18  Aggiornato: 4/7/2011 12:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Credere nella democrazia significa asservirsi alle morali imperative del gregge. Ma l'uomo non è fatto per essere assorbito in simili ottiche esistenziali. Quindi si evolveranno gli ineluttabili scontri/conflitti di pensiero/azione e ogni esistenziale dissonanza; ogni possibile fuori-frequenza. Ma a quel punto [troppo tardi] l'avallo ad essersi venduti come gregge è stato dato, ergo: - i cani da guardia verranno a morderti il culo. Con tutta la mia solidarietà per quella gente: questa è la bicicletta che hanno voluto. Mi raccomando: in massa alle prossime elezioni

CVD: - la comprova che ci si è voluti inculare da soli si palesa proprio quando il tuo nemico ti viene ad accusare di essere colui che dovresti essere stato ma non hai avuto il coraggio di essere. Un anarchico.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
InFlames
Inviato: 4/7/2011 12:53  Aggiornato: 4/7/2011 12:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Il signor Cedolin si è dimenticato dei black block, perchè non li ha citati?
Non voglio fare l'avvocato del diavolo, ma...
Su molti giornali parlano dei manifestanti pacifici E dei black infiltrati fra di loro, tralasciando "Il Giornale" che a caratteri cubitali esordiva con "Si scrive no tav, si legge BR"

Tutto sarà rivelato
peonia
Inviato: 4/7/2011 13:08  Aggiornato: 4/7/2011 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Non so cosa scrivere, vorrei solo far capire che sono presente, emotivamente e in maniera profondamente empatica con voi, Marco, ma leggendo quà e là mi è venuta una tale nausea che mi sta sopraffacendo, al momento non riesco ad essere abbastanza lucida per argomentare bene...una ridda di emozioni e pensieri, anche riprovevoli, si affollano per uscire dalla mente e dal cuore....attendo che ritorni la calma....non so quando sarà possibile perchè vedo una escalation tale .......
Uno tsunami di auguri per la Causa....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
marcocedol
Inviato: 4/7/2011 13:37  Aggiornato: 4/7/2011 13:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
x Marco: Sei sicuro che siano 70.000 ? (Domanda senza provocazione!!!!!! )


Io in tutta sincerità ne ho contati di più, ma ho preferito attenermi al numero diciamo "ufficiale"

marcocedol
Inviato: 4/7/2011 13:44  Aggiornato: 4/7/2011 13:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Il signor Cedolin si è dimenticato dei black block, perchè non li ha citati?


I black cosa?

Luogocomune e anche il sottoscritto tentano (quando possibile) di parlare di cose serie
a meno che non ci riferisca ai poliziotti in divisa che tiravano le pietre e molti hanno filmato, con la speranza che i filmati diventino pubblici.

Uno è già su you tube

Linucs
Inviato: 4/7/2011 13:55  Aggiornato: 4/7/2011 13:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Il vostro compito e' difendere la popolazione !!!!

AHAHAHAHAHAHAHAH!!

Pronto, Zeling? Uno da portar via.

audisio
Inviato: 4/7/2011 14:06  Aggiornato: 4/7/2011 14:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Guardate le "gravissime ferite" subite dai poliziotti in Val Susa:
Gnè gnè per due graffi?


Veramente, sono senza vergogna...

LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 14:20  Aggiornato: 4/7/2011 14:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Hai ragione, Calvero.
In mezzo al corteo pacifico, facevo le stesse considerazioni ieri con un amico. Il popolo valsusino è un popolo fiero, indomito, battagliero ma, almeno per alcuni aspetti, è politicamente "ignorante".
Si parlava di "scuola pubblica", "welfare", "pensioni", senza accorgersi che la crescita della politica e dello stato nelle nostre vite è proprio la causa di ciò che vediamo nella val di susa.
Poi c'erano pensieri del tipo: "lo stato siamo noi", "lo stato ci deve proteggere", ""vogliamo una reale democrazia", etc.
Riflettevo su quella stranissima situazione: sostanzialmente combattevano lo stato centrale. con quegli slogan, però, ne sostenevano l'espansione. Paradossale.
Io ero nel corteo pacifico, con bambini e anziani, posso dire che qualcuno dall'alto ci ha guardati, perchè solo un miracolo ha fatto sì che i lacrimogeni cadessero nei rari punti "vuoti". Chiariamoci: feriti ce ne sono stati parecchi, altrochè, ma nessuno (di quelli a me vicini) in modo grave.
Manifestare serve a poco se alla fin fine lorsignori continuano a fare i loro porci comodi.
La vera nota "lieta" è che sempre più gente si accorge di ciò che il potere politico sostanzialmente è: violenza, distruzione, devastazione, antigiuridicità, immoralità.
In barba a Napolitano e alle sue dichiarazioni.
Allego un racconto veritiero della giornata:

"Domenica nei boschi di Chiomonte eravamo in tanti, la questura dice 5.000 mi vien da ridere, siam partiti da Giaglione, bambini, famiglie, anziani, cani, tanti Valsusini, ma anche Veneti, Lombardi, Romani, tutti con bandiere e striscioni, ......alcuni armati di violini e fisarmonica, ci siamo mossi nel bosco, siamo arrivati al presidio, tra i manifestanti alcuni avevano un casco, penso sia un’esagerazione mi dico…poco dopo cambierò idea, sono nel prato poco oltre alla baita del presidio, sotto i cavalcavia dell’autostrada, fino a quel momento non c’erano stati scontri, noi eravamo comunque in un area lontana da quella”calda”, di fianco a me un bambino di 10 anni, stavo fotografando in tutta tranquillità, quando mi vedo piombare dall’alto con la chiara intenzione di colpire la folla, decine e decine di lacrimogeni, uno di questi mi colpisce sulla schiena, cado per terra, il bambino vicino a me resta impietrito incrocio il suo sguardo, con l’aiuto di un manifestante mi allontano nel bosco verso la baita in un luogo riparato.Nulla di che solo un brutto ematoma, ma se il lacrimogeno avesse preso il bambino magari in testa, non ci voglio neanche pensare, dall’alto dell’autostrada i poliziotti e i finanziari ridono…la ferita sulla schiena guarirà in qualche giorno, ma la cosa più dolorosa e che non guarirà mai è la sensazione di impotenza davanti a un abuso di potere, la violenza gratuita, la provocazione…io domenica Black block non ne ho visti, ho visto gente di tutte le età e di ogni genere particolarmente arrabbiata, gente che cercava di difendersi da proiettili di gomma, quel che dicono i giornali è un’altra storia, io ero li e come me tante persone e tutti sanno cosa è successo domenica…"

P.S.: Come al solito, il divario tra racconto della carta straccia e di internet è ampissimo. Io non ho visto nessun black block, nessuno che parlava inglese, nessuno che parlava spagnolo.

peonia
Inviato: 4/7/2011 14:42  Aggiornato: 4/7/2011 14:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
ot interessante, che spiega cose che forse molti già sanno, ma che ancora alcuni qui dubitano...
http://www.youtube.com/watch?v=3a_x1pTGEtc&feature=player_embedded#at=104

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Calvero
Inviato: 4/7/2011 15:04  Aggiornato: 4/7/2011 15:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Non è così OT, almeno nella fase in cui si può vedere come si possono "disegnare" i dissensi da parte del Potere..

.. ma, Peonia, perché ti si vede poco nei Forum con questi contributi ??

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
DjGiostra
Inviato: 4/7/2011 15:29  Aggiornato: 4/7/2011 15:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Linucs dice:
Citazione:
Il vostro compito e' difendere la popolazione !!!!

AHAHAHAHAHAHAHAH!! Pronto, Zeling? Uno da portar via.


Cazzo ci sia da ridere non lo so' !!!
Da che mondo e' mondo le forze dell'ordine dovrebbero difendere la popolazione, se poi questo non accade e' un altro paio di maniche !!!!

@Marco:
Ma quanti cazzo erano secondo quello che hai visto tu ???????
Gia' 70.000 sono tantissimi....

Ciao a tutti.
Damiano.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
peonia
Inviato: 4/7/2011 15:30  Aggiornato: 4/7/2011 15:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Calvero caro, come spiegavo a Florizel, non ho mai fatto caso ai forum, in generale...
per me LC è l'home page....ma ora cercherò di farci "abbi pazienza"....
io, però al contrario di molti sono poco analitica, più sintetica...non sono per le lunghe e articolate discussioni...lo avrai notato, sono mordi (a volte sdentata..) e fuggi!!!
vi abbraccio tutti o quasi, perchè almeno qui qualcosa di decente interessante posso leggerlo e scriverlo! altrove è una desolazione...ovviamente il mio altrove...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
marcocedol
Inviato: 4/7/2011 15:47  Aggiornato: 4/7/2011 15:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Ma quanti cazzo erano secondo quello che hai visto tu ??????? Gia' 70.000 sono tantissimi....


Più vicino ai 100 che ai 70 mila, ma il fatto che la manifestazione fosse divisa in 3 cortei, uno dei quali ha affrontato sentieri di montagna e l'altro partito dalla parte opposta della Maddalena, ha fatto si che le stime siano state riferite esclusivamente al corteo principale, quello che hanno seguito i media.

LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 15:49  Aggiornato: 4/7/2011 15:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa

Calvero
Inviato: 4/7/2011 15:50  Aggiornato: 4/7/2011 15:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Cazzo ci sia da ridere non lo so' !!!
Da che mondo e' mondo le forze dell'ordine dovrebbero difendere la popolazione, se poi questo non accade e' un altro paio di maniche !!!!


Ciao DJ .. ascolta,

Quelle forze a cui ti riferisci hanno fatto un GIURAMENTO SOLENNE alle istituzioni. NON al popolo. Comprendi il significato? Loro NON devono difendere un bel niente, se non in conseguenza di una volontà che discenda dall'alto (quando discende) attraverso la Patria intesa come Repubblica, quindi NON prioritariamente come popolo. Se tu vai a fare l'Operaio non formuli un giuramento Solenne di obbedienza alla filosofia aziendale, ma stipuli un contratto di lavoro. Evidente, a molti, sfugge qualcosa e che vendersi l'anima non è una cosa che si fa solo col diavolo. Attenzione non è una battuta. Giuridicamente hai l'obbligo di OBBEDIRE. Punto. Giuridicamente SEI un Cane da guardia.

Ecco perché in quel video su youtube quella donna non viene guardata in faccia. Sono spersonalizzati, per volontà a prescindere. Ed è molto peggio, poiché non è che non ragionano: NON vogliono ragionare. Così come sono obbligati a fare del Bene per essere nei Secoli Fedeli, così sono obbligati a fare del Male. L'equazione è la medesima. Che poi all'interno vi siano persone eticamente propense a sacrificarsi per il bene dell'uomo comune (e ce ne sono) è uguale a quelli che sono dei gasati bastardi (e ce ne sono): ma il problema è sempre a monte. Il fatto della "pagnotta" non è marginale. O ti CONGEDI, "BRUCI" l'uniforme e metti fine al giuramento e al tuo mestiere (per sempre) ... o vai avanti a testa bassa. Disobbedire lì, non è come dire no al tuo capo/turno in fabbrica.

Il problema, al solito, è a monte.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
peonia
Inviato: 4/7/2011 16:07  Aggiornato: 4/7/2011 16:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
http://www.youtube.com/watch?v=ZDy8M8hS3Cg&feature=share
cose inaudite! e questo serve per chi insiste con i black bloc!


TORINO - Non ha dubbi Gianni Vattimo: "Ciò che è successo a Chiomonte è truccato e maledetto dai media di regime. C'erano dei facinorosi, ma anche migliaia di persone che hanno manifestato in modo pacifico". È quanto afferma il parlamentare europeo, che ha partecipato al presidio di Chiomonte.



"I Black Block - precisa il filosofo - sono un'invenzione della polizia. C'erano solo giovani arrabbiati che sono stati provocati dal lancio di lacrimogeni. Domani andrò a Strasburgo e metterò in guardia l'Europa dal farsi truffare dai banditi. Sono in coda da tre ore - aggiunge Vattimo - sulla strada che da Fenestrelle va a Torino. Quante domeniche d'estate la Regione e le mafie del tunnel pensano che siamo disposti a sopportare? S'interrompa la farsa".


http://www.dazebaonews.it/dazebao-news/politica/item/4361-val-di-susa-vattimo-i-black-block-sono-uninvenzione?utm_source=twitterfeed&utm_medium=facebook


Ho passato la mattinata ed il pomeriggio di ieri in Valsusa, nei sentieri di montagna, e in mezzo a paesaggi di una bellezza da toglierti il fiato.In tutta la giornata, non ho visto Black bLock, e nemmeno organizzazioni militari eversive come vanno ripetendo in queste ore la maggioranza degli schieramenti politici.

L'idiozia principale nella carta stampata italiana consiste nel riprodurre schemi che si adattano ad uno schema superficiale, frutto di un pensiero da copia ed incolla incapace di leggere i fatti fino in fondo. Se a questo si aggiunge il bipolarismo degli interessi il gioco è fatto. I Black Block ad esempio, sono un metodo, una tecnica di guerriglia metropolitana e non una formazione stabile. Di quel metodo ieri non vi è stata traccia in Valsusa, nemmeno l'ombra. Chi si è confrontato con le forze dell'ordine per provare a raggiungere il cantiere è stato rifocillato ed applaudito dalle persone più anziane. A fine giornata mi sono collegato in un BAR con il mio portatile dopo che un compagno mi aveva detto che repubblica.it titolava che c'era la presenza dei Black block all'interno dei cortei. La fortuna ha voluto che mentre imprecavo contro il giornale di De Benedetti lo stesso giornalista che aveva fatto il servizio fosse presente nel bar spiegandomi l'accaduto. Il titolo è stato cambiato, ho parlato pochi minuti fa con la redazione - mi ha detto mentre mi collegavo - ci sono anche bravi giornalisti -ha proseguito- che fanno informazione corretta. Vero, il titolo iniziale, era stato cambiato pochi attimi prima, non c'era più il riferimento ai Black Block tra i notav, ma c'era il riferimento al fatto che alcuni manifestanti parlassero inglese. Troppo tardi però, perchè oramai il frame comunicativo del maggior giornale italiano era partito, ed oggi tutti riportano la notizia come se fosse vera. A differenza di repubblica.it ieri io ho visto invece esercitarsi in forma determinata il diritto alla resistenza di una intera comunità che ha deciso di assediare i cantieri per far capire a tutti Italia e tutta Europa che la TAV non si farà.

La risposta delle forze dell'ordine è stata impressionante, da subito sono stati lanciati migliaia di lacrimogeni in maniera indiscriminata, lacrimogeni che hanno fatto esplodere ancora di più la rabbia che covava dopo lo sgombero avvenuto pochi giorni prima alla Maddalena.

A sarà dura!



Piobbichi Francesco controlacrisi.org

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
DjGiostra
Inviato: 4/7/2011 16:22  Aggiornato: 4/7/2011 16:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ Calvero:
Il discorso tuo lo comprendo e anche benissimo e concordo con te.
Detto questo pero' ,e qui correggimi se sbaglio, a me hanno insegnato
che quando un ordine mette in pericolo delle vite (parlo in tempo di pace),
l'ordine non dovrebbe essere eseguito senza paura di ritorsioni.
Ripeto che potrei sbagliarmi ma io me la ricordo cosi.
Anche se non fosse, per lo meno che ci vadano giu' leggeri e con un
po' di coscienza se proprio sono obbligati a farlo !!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
ayarbor
Inviato: 4/7/2011 17:12  Aggiornato: 4/7/2011 17:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Ciao Cedolin,

mi chiedevo se avete mai provato a contattare qualche trasmissione del genere Report, Presa Diretta o analoghe anche solo come tentativo (non laciato incolto) per vedere se casomai sia possibile che si potesse verificare una qualche sorta di "congiunzione astrale" tra media mainstream e l'interesse nel trattare di problematiche concrete per la cittadinanza, come per esempio è successo in un certo qual modo con Mazzucco per l'11/9, per lo meno il problema verrebbe espanso o se non altro in caso di un diniego servirebbe a rinfacciarglielo in un secondo momento a resoconto dei fatti...

Calvero
Inviato: 4/7/2011 17:31  Aggiornato: 4/7/2011 17:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Detto questo pero' ,e qui correggimi se sbaglio, a me hanno insegnato
che quando un ordine mette in pericolo delle vite (parlo in tempo di pace),
l'ordine non dovrebbe essere eseguito senza paura di ritorsioni.


Non è così. Gli ordini PRIMA si eseguono e dopo, in caso (e con grandissimi rischi), si contestano. PRIMA - si possono contestare SOLTANTO se gli stessi (gli ordini) sono palesemente contro la Legge. Comprendi come non ne puoi venire fuori?

Una volta che si entra nel territorio dell'OP (ordine pubblico) tutto è un "calderone" dove ogni "concetto/situazione" (e indovina a favore di chi) può essere tirato come un elastico.

Per il resto, come si discute anche in altri Topic, prevedo sarà sempre peggio. E se verrà il momento che metteranno in azione i Militari che non sono CC, PS, o GDF ...allora ci sarà da "ridere"

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
aleste85
Inviato: 4/7/2011 17:37  Aggiornato: 4/7/2011 17:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
non ho i mezzi per discutere le cifre (anche se 70000 mi sembrano francamente troppi), è evidente però che ci siano delle persone mandate li solo per fare casino e che non hanno nulla a che fare con la popolazione del luogo.
resta da capire mandate da chi... e a chi fa comodo averle li...

vuotorosso
Inviato: 4/7/2011 17:37  Aggiornato: 4/7/2011 17:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Dj, Calvero,
scusate se mi intrometto

Citazione:
Quelle forze a cui ti riferisci hanno fatto un GIURAMENTO SOLENNE alle istituzioni. NON al popolo.


Ok, ma le istituzioni che le comandano, non dovrebbero dipendere, e quindi tutelare, il popolo ?

E' come se tu mi prendi come responsabile per la sicurezza a casa tua, io faccio lavorare due gorilla e poi gli dico: menate a quello la, che sei tu .

Sbaglio ?

LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 17:42  Aggiornato: 4/7/2011 17:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
La "evidenza" da dove la deduci?
L'hai letto su "La Stampa" o "Corriere della Sera" o "Il Giornale"?
Mi spiace deluderti, ma non c'erano black block.

Calvero
Inviato: 4/7/2011 18:02  Aggiornato: 4/7/2011 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:


E' come se tu mi prendi come responsabile per la sicurezza a casa tua, io faccio lavorare due gorilla e poi gli dico: menate a quello la, che sei tu .


Si chiama Democrazia. Non te ne eri accorto?

Comunque.

Non sbagli. Ma sei fuori prospettiva.

Innanzitutto: cosa significa "tutelare il popolo"? ..prova a spiegare, anzi a "srotolare" questa affermazione (vedrai che non sarà semplice); ... ecco, mentre ci pensi, ti dico qualcos'altro.

PRIMO PUNTO: -

I Governanti tutelano l'interesse della Nazione, quindi del popolo. Questo l'ordine delle cose. Piaccia oppure no, questa la priorità. Ergo, dietro questa logica, il "popolo" dei «NO TAV» sta andando contro gli interessi della Nazione. Da ciò ne può conseguire che, da dietro questo "DITO", i Governanti possono celare i LORO interessi ed essere così legittimati a esercitare il Potere che TU gli hai concesso.

SECONDO PUNTO: -

Citazione:
Ok, ma le istituzioni che le comandano, non dovrebbero dipendere, e quindi tutelare, il popolo ?


E quindi?? (senza provocazione )

Se lo riferivi alla questione «Forze dell'Ordine» e alla questione "OP" e alle loro colpe, il discorso è semplice e ti sei già dato la risposta. Le forze dell'ordine infatti NON DEVONO porsi domande etiche/morali o se gli Ordini siano o meno in difesa del Popolo, ma soltanto se gli ordini potrebbero essere palesemente contro la Legge. Poiché, di fatto, le Forze dell'Ordine DEVONO dare per scontato che la Repubblica (a cui hanno prestato un fondante e solenne giuramento di fedeltà) stia "lavorando" per gli interessi della Patria/Popolo.

-edit-

Non cambia, in ottica militare e se sei agli ordini del tuo Stato (per farti un esempio esasperato) - se un soldato deve bombardare dei Civili in un villaggio straniero (poiché politicamente qualcuno ha deciso che sono NEMICI) ... dal lanciare lacrimogeni contro coloro che stanno marciando (si legga No Tav) contro gli interessi della Patria/Nazione.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 18:09  Aggiornato: 4/7/2011 18:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
I Governanti tutelano l'interesse della Nazione, quindi del popolo. Questa l'ordine delle cose. Piaccia oppure no, questa la priorità. Ergo, dietro questa logica, il "popolo" dei «NO TAV» sta andando contro gli interessi della Nazione. Da ciò ne può conseguire che dietro questo "DITO", i Governanti possono celare i LORO interessi ed essere così legittimati a esercitare il Potere che TU gli hai concesso.


IO gli ho concesso? e quando?

Citazione:
Le forze dell'ordine infatti NON DEVONO porsi domande etiche/morali o se gli Ordini siano o meno in difesa del Popolo, ma soltanto se gli ordini potrebbero essere palesemente contro la Legge.


BESTIE. Stai descrivendo le bestie, non gli umani.

Calvero
Inviato: 4/7/2011 18:18  Aggiornato: 4/7/2011 18:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
IO gli ho concesso? e quando?


Devo risponderti? stai seguendo il tenore e le logiche della discussione? ..non ho tempo di giocare.

Citazione:
BESTIE. Stai descrivendo le bestie, non gli umani.


Io sto dicendo come stanno le cose. Tu sei libero di condannare a piacimento. A ognuno lo spessore di critica che Dio ci concede. Per il resto, personalmente, la cattiveria più subdola è il pane quotidiano di una grandissima parte di miserabili che trovo tra molte persone per bene.

Di passaggio.
Con i giudizi/disamine manichee e con i colori Trincea, mi ci soffio il naso da anni.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 18:26  Aggiornato: 4/7/2011 18:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Devo risponderti? stai seguendo il tenore e le logiche della discussione? ..non ho tempo di giocare.


Sì, grazie. Se non vuoi non fa nulla, me ne farò una ragione.

Citazione:
Con i giudizi/disamine manichee e con i colori Trincea, mi ci soffio il naso da anni.


Fai come credi. L'atteggiamento "robotico" che hai descritto è tipico delle bestie (neanche tutte, a dir la verità). Gli umani sono definiti "animali razionali", hanno possibilità di scelta logica e consapevole, non puramente istintiva.

redna
Inviato: 4/7/2011 18:37  Aggiornato: 4/7/2011 18:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Le forze dell'ordine infatti NON DEVONO porsi domande etiche/morali o se gli Ordini siano o meno in difesa del Popolo, ma soltanto se gli ordini potrebbero essere palesemente contro la Legge.


BESTIE. Stai descrivendo le bestie, non gli umani.




esatto.... sono anche bestie che vanno contro la legge....



La testimonianza di Fabiano Di Berardino della rete Global Project ed esponente del centro sociale bolognese Tpo ferito durante gli scontri in Val di Susa e denunciato a piede libero: "Dicevano 'ti ammazziamo', mi hanno rovesciato addosso dell'urina lasciandomi sotto il sole per tre ore


VIDEO:::::::


testimonianza subito dopo il ricovero.....video....

edit-----

interessante quanto dichiarato nel frattempo da Maroni, solo che tutto è ribaltato:


04-07-2011 - 13:19 Tav: Maroni, violenze? e' tentato omicidio (ANSA) - MILANO, 4 LUG - Il ministro Maroni e' durissimo sugli incidenti di ieri al cantiere dell'alta velocita' in Val di Susa e parla di 'reato di tentato omicidio', e 'violenza di stampo terroristico. Poi ribadisce: l'opera si fara'. 'Sono d'accordo con chi ipotizza il reato di tentato omicidio', afferma Maroni secondo il quale 'un gruppo di delinquenti ha cercato la vittima'. Il ministro ringrazia 'le forze dell'ordine e chi ha gestito la 'situazione difficile', augurandosi che 'la magistratura vada in fondo'. Maroni ribadisce il ringraziamento suo e di tutto il governo per come e' stata gestita ieri la situazione in Val di Susa, 'per aver saputo contrastare quello che Napolitano ha definito violenza eversiva e io aggiungo di stampo terroristico'. E afferma che le forze dell'ordine si sono comportate 'in modo esemplare e senza eccessi'. Poi chiarisce che le violenze non fermeranno la Tav: 'Confermo che l'opera sara' fatta e saranno garantite le misure di sicurezza'.

notizia qui...........

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Calvero
Inviato: 4/7/2011 18:41  Aggiornato: 4/7/2011 18:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Non devi fartene una ragione, è alla causa che devi mirare. E se la stavi seguendo sono certo che tu sia all'altezza di comprendere che le tue domande sono lontane dalle tue potenzialità. Non è che devo impegnarmi io al posto tuo.

Però: -
Bravo, hai parlato di atteggiamento robotico. Cominci a focalizzare la questione. Per il resto, non serve andare oltre perché diverrebbe un diverbio tra me e Te. Non è il caso. Se vai nel Forum, c'è una bella diatriba nel Topic del "NoTav" dove si discute di questo.

Citazione:
Gli umani sono definiti "animali razionali", hanno possibilità di scelta logica e consapevole, non puramente istintiva.


Ma và? azzarola non lo sapevo...
E' evidente: hai voglia di contorcere il discorso. Buon proseguimento o pseudo sofismi, fai tu. Non ho voglia di giocare. Passo e chiudo

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
vuotorosso
Inviato: 4/7/2011 18:43  Aggiornato: 4/7/2011 18:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ Calvero
grazie per la risposta
Ora ci penso con calma
Comunque il problema di certe affermazioni - come la mia - nasce dall'errore comune di dire "in un paese democratico"o "in un paese civile" e robe del genere che alla luce dei fatti latitano dal planisfero, mentre la gente pensa di trovarsi in una democrazia per il solo fatto che é scritto a pagina 1 di un libretto chiamato costituzione.

@Luispiz
Credo che quello che Calvero ha detto ruoti attorno a quel "DITO" (che lui ha messo maiuscolo e virgolettato), il tentativo di usare una miserrima scusa come base solida per una giustificazione - che poi pompata a dovere diventa ïl bene della nazione"- frega un cazzo di pochi comuni.

Riguardo all'atteggiamento robotico, che credo abbiano molte persone, mi torna in mente - e sempre piú spesso di questi tempi, mai forte come in questa occasione, seppure con la Libia era di nuovo piú che azzeccato - il monologo di chaplin ne "il grande dittatore""

C'é un lunga arringa ai soldati, a cui si rivolge per ben 2 volte, a non essere delle "macchine senza cervello".

Secondo me invece é questa l'attuale condizione; o non capisco perché persone adulte debbano lanciare oggetti da un cavalcavia sopra persone tra cui BAMBINI (che non vuol dire ceh gli adulti li puoi accoppare a piacimento).

Ciao
VR

LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 18:49  Aggiornato: 4/7/2011 18:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Non devi fartene una ragione, è alla causa che devi mirare. E se la stavi seguendo sono certo che tu sia all'altezza di comprendere che le tue domande sono lontane dalle tue potenzialità. Non è che devo impegnarmi io al posto tuo.
Però: - Bravo, hai parlato di atteggiamento robotico. Cominci a focalizzare la questione. Per il resto, non serve andare oltre perché diverrebbe un diverbio tra me e Te. Non è il caso. Se vai nel Forum, c'è una bella diatriba nel Topic del "NoTav" dove si discute di questo.


"Comincio"... grazie Maestro.
IO, cmq, avevo fatto una semplice domanda. Che non ha avuto risposta.
"Diverbio"? Non puoi rispondere senza scatenare un "diverbio"?
Ho capito. Quando e se avrò voglia leggerò.
Grazie per il consiglio.

Citazione:
E' evidente: hai voglia di contorcere il discorso. Buon proseguimento o pseudo sofismi, fai tu. Non ho voglia di giocare. Passo e chiudo


è evidente come la presenza dei black block alla manifestazione di ieri!

LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 18:52  Aggiornato: 4/7/2011 18:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
C'é un lunga arringa ai soldati, a cui si rivolge per ben 2 volte, a non essere delle "macchine senza cervello". Secondo me invece é questa l'attuale condizione; o non capisco perché persone adulte debbano lanciare oggetti da un cavalcavia sopra persone tra cui BAMBINI (che non vuol dire ceh gli adulti li puoi accoppare a piacimento).


Tra l'altro hanno anche sparato sul corteo pacifico, come riportato più sopra.
Ma si sa... il "posto statale è pur sempre il posto statale", "lo stato non può fallire", "voglio il posto al comune", "il paese DEVE essere coeso", etc.
Fin quando sentirò questa cantilena non credo le cose cambieranno davvero.

Giano
Inviato: 4/7/2011 18:58  Aggiornato: 4/7/2011 18:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Un video di denuncia. Una donna parla ai poliziotti i quali rispondono sparando lacrimogeni:

http://mmedia.kataweb.it/video/30048850/fumogeno-addosso-la-videodenuncia-di-una-donna

E’ forse la stessa donna di questo video postato da Florizel sabato scorso?

http://www.youtube.com/watch?v=kjB2QEcp0dU&feature=youtu.be

A me sembra la stessa voce.
Teppisti in divisa.

InFlames
Inviato: 4/7/2011 19:00  Aggiornato: 4/7/2011 19:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@Cedolin: grazie per il video, purtroppo non si capisce chi siano i lanciatori.
Non è una critica, so che sull'autostrada c'erano loro perchè l'avevano bloccato. Dico solo questo perchè valla a spiegare agli altri che quelli erano sbirri
Ma quindi hanno caricato i pacifisti? Ci sono foto da diffondere?

Un augurio dalla Val Pellice, che anche qui abbiamo avuto da combattere

Tutto sarà rivelato
Calvero
Inviato: 4/7/2011 19:09  Aggiornato: 4/7/2011 19:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
IO gli ho concesso? e quando?


Questa è la domanda che hai fatto, dopo questa mio passaggio:

Citazione:
I Governanti tutelano l'interesse della Nazione, quindi del popolo. Questa l'ordine delle cose. Piaccia oppure no, questa la priorità. Ergo, dietro questa logica, il "popolo" dei «NO TAV» sta andando contro gli interessi della Nazione. Da ciò ne può conseguire che dietro questo "DITO", i Governanti possono celare i LORO interessi ed essere così legittimati a esercitare il Potere che TU gli hai concesso.


I governanti chi li ha eletti? Quale Sistema "democratico" si è deciso di avallare nonostante la palese forma di rappresentazione democratica ? ... attraverso il teatrino della Politica, la collusione mafiosa, le logiche delle corruzioni, la dipendenza dai Poteri forti che la gestiscono (vedi TAV come esempio illuminante)

.. non stavo rispondendo a Vuotorosso secondo una sua riflessione e sui paradossi del Potere? quindi quel "TU" a chi si può riferire? se sto sostenendo un discorso legato all'illusione della democrazia. A chi? se non agli elettori stessi e al CREDO dell'utilità delle elezioni.. TU e NOI siamo i responsabili di questa delega al Potere e, sostengo, era già da Tempo che si doveva abiurare questo "CREDO"

Citazione:
"Comincio"... grazie Maestro.


Anche senza il Maestro si "comincia"

Citazione:
è evidente come la presenza dei black block alla manifestazione di ieri!


L'ho scritto tempi addietro che le cose peggioreranno. E' anche evidente che c'è una volontà politica a lasciare "quasi carta bianca" ai Doberman in Uniforme. Questo può solo significare che non potranno accettare una sconfitta, se non mistificandola in qualche modo. Non so quanto possa essere necessario questo gioco al massacro e quanto non si possa creare un giro vizioso in cui non si potranno più distinguere i torti. Potrebbe essere addirittura un arma a doppio taglio "resistere", poiché questo creerà un terreno per amplificare e legittimare la violenza.

Quando qualcuno avrà perso la Vita, quella Vita sarà valsa la pena perderla?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
benitoche
Inviato: 4/7/2011 19:15  Aggiornato: 4/7/2011 19:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Quando qualcuno avrà perso la Vita, quella Vita sarà valsa la pena perderla?

Se si tratta di una rivoluzione si,10 100 vite perse avranno cmq un senso,se è per una manifestazione non val la pena neanche un colpo di tosse per i lacrimogeni

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
InFlames
Inviato: 4/7/2011 19:22  Aggiornato: 4/7/2011 19:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
E quando scapperà il morto cosa si farà? Se sarà un NOTAV, quale sarà la reazione?

Tutto sarà rivelato
Lezik85
Inviato: 4/7/2011 19:29  Aggiornato: 4/7/2011 19:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Detto questo pero' ,e qui correggimi se sbaglio, a me hanno insegnato che quando un ordine mette in pericolo delle vite (parlo in tempo di pace), l'ordine non dovrebbe essere eseguito senza paura di ritorsioni.


Anche a loro, ed anche bene. Esatto, l'idea del cazzo di Fröbel che ha trasformato questo nebuloso verbo in un'arma letale per l'intera umanità. Allora sorge la domanda: come lo Stato avrebbe potuto farsi scappare questa succulenta opportunità per rincoglionire e coltivarlo a dovere il genere umano?

LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 19:35  Aggiornato: 4/7/2011 19:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Vedi che si può risondere senza "diverbi"! Non tiriamo mica sassi dall'autostrada sulla gente inerme (Mi si consenta la "battuta"...)!



Citazione:
I governanti chi li ha eletti? Quale Sistema "democratico" si è deciso di avallare nonostante la palese forma di rappresentazione democratica ? ... attraverso il teatrino della Politica, la collusione mafiosa, le logiche delle corruzioni, la dipendenza dai Poteri forti che la gestiscono (vedi TAV come esempio illuminante) .. non stavo rispondendo a Vuotorosso secondo una sua riflessione e sui paradossi del Potere? quindi quel "TU" a chi si può riferire? se sto sostenendo un discorso legato all'illusione della democrazia. A chi? se non agli elettori stessi e al CREDO dell'utilità delle elezioni.. TU e NOI siamo i responsabili di questa delega al Potere e, sostengo, era già da Tempo che si doveva abiurare questo "CREDO"


Sostanzialmente sono anche d'accordo, ma io mi riferivo al nodo gordiano della questione: chi ha firmato la costituzione (il patto fondante della nostra società)? Ho dato il mio consenso? NO. Quindi dovrei avere il diritto (naturale ed inalienabile) di secedere da un determinato apparato politico che non rispecchia la mia visione generale di "comunità". Altrimenti la mia posizione non è diffferente da quella di uno schiavo. Anzi, è peggiore: non ho nessuna possibilità di emancipazione. In quasi tutti i sistemi politici lo schiavo poteva essere in qualche modo "affrancato". Io no invce. Lo stato italiano preesiste a tutto, è una creazione divina che non può essere messa in discussione. Appartengo a lui ancora prima di nascere.
Quello che ci dimostra la valsusa è che, quando una comunità è fortemente agguerrita, omogenea e compatta non c'è modo di scardinarla: bisogna loro "concedere" (ma tecnicamente non gli si concede nulla, poichè il diritto di secessione è diritto naturale) la possibilità di autodeterminazione o abbatterli come cani. Poi che vogliano essere socialisti, comunisti, fascisti o tecnocrati è un problema loro.
L'obiettivo di lorsignori è sfaldare le comunità, buttarci dentro 8.576 etnìe, fomentare scontri insensati, infondere in loro sensazioni infantili, di "paura" per l'altro, di timore nei confronti di tutta l'umanità, di religiosità fasulle, di falsi miti. e intanto se la ridono. Come scrive B. Benson, "quando una società è interamente controllata dalla politica, essa non si discosta molto dallo stato di natura hobbesiano".

Citazione:
L'ho scritto tempi addietro che le cose peggioreranno. E' anche evidente che c'è una volontà politica a lasciare "quasi carta bianca" ai Doberman in Uniforme. Questo può solo significare che non potranno accettare una sconfitta, se non mistificandola in qualche modo. Non so quanto possa essere necessario questo gioco al massacro e quanto non si possa creare un giro vizioso in cui non si potranno più distinguere i torti. Potrebbe essere addirittura un arma a doppio taglio "resistere", poiché questo creerà un terreno per amplificare e legittimare la violenza.


Hai ragione, condivido. Ma che fare? Guardare l'ennesimo scempio compiersi con le mani in mano? I valsusini, per indole, non sono disposti a questo. Forse sarebbe la soluzione migliore, non lo so.
La speranza è che sempre più gente si renda conto di ciò che la protesta no tav rappresenta: un esempio di civiltà, di battaglia locale per l'autodeterminazione, di libertà. NOn so come andrà a finire...magari si arrenderanno (la probabilità è bassissima). il clima è tesissimo cmq. IO abito a torino, ma in valle sono veramente esasperati. I soprusi e le angherie che si compiono ai loro danni passano in silenzio, giorno dopo giorno (giusto oggi hanno incendiato un camper no tav, l'altra sera gli hanno negato la chiesa, due-tre giorni fa hanno gasato tutti ad una festa ed altro). Probabilmente alcuni valsusini erano davvero convinti che qualche protesta sarebbe bastata a fermare tutto questo, che lo stato li avrebbe "ascoltati", che si sarebbero arresi, ma si sono sbagliati.
Probabilmente la tav la faranno, ma cominceranno a capire che se la devono sudare, giorno per giorno.

Sono d'accordo quando scrivi che in questa situazione "ci" siamo arrivati da soli, credendo alle favole democratiche, allo stato-papà che ci "deve" aiutare, al posto statale che è intoccabile, etcetera etcetera.

peonia
Inviato: 4/7/2011 19:43  Aggiornato: 4/7/2011 19:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Inflames ma li guardi i video che mettiamo????? ripeti le stesse domande!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Calvero
Inviato: 4/7/2011 20:04  Aggiornato: 4/7/2011 20:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
.........
....
.


@ LuisPiz


Mi scuso, avevo visto in quel tuo intervento una malizia fuori misura, ma mi ero sbagliato.

Citazione:
Ma che fare?


Riporto quel che avevo sostenuto l'altro giorno. Che poi è quello che sostengo da sempre.

«Disobbedienza civile, boicottaggi serrati, spegnere la TV, astensione alle Elezioni; evitare discese in piazza, ma creare circoli culturali e canali di comunicazione in Rete, abiurare ogni colore/corrente politica, limitare alla strettissima sopravvivenza i soldi negli istituti Bancari, il resto sotto al cuscino ....

... potrebbe essere troppo tardi, ma questa è l'unica strada.»

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
redna
Inviato: 4/7/2011 20:06  Aggiornato: 4/7/2011 20:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
E quando scapperà il morto cosa si farà? Se sarà un NOTAV, quale sarà la reazione?



il morto, anzi la morta, c'è già. Ma nessun giornale l'ha riportato.

La differenza è questa.


Citazione:
Probabilmente la tav la faranno, ma cominceranno a capire che se la devono sudare, giorno per giorno.


al momento fanno solo clamore niente di più.
Lo stesso che è stato fatto per il ponte sullo stretto di Messina che mai si farà.
La UE non ha ancora annunciato che darà i fondi per la costruzione della Tav e non c'è ancora un accordo (sempre per la Tav) fra Roma e Parigi.
Nella situazione finanziaria in cui versiamo per i prossimi anni non è nemmeno possibile accollarsi tutti i miliardi di quell'opera del tutto inutile.

Forse nessuno ha fatto caso che tutta la manifestazione anti-Tav ha coinciso con la manovra finanziaria che proprio oggi è stata presentata al Quirinale.
La nebbia dei lacrimogene ha reso miopi molti...

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 20:14  Aggiornato: 4/7/2011 20:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Prego

Citazione:
«Disobbedienza civile, boicottaggi serrati, spegnere la TV, astensione alle Elezioni; evitare discese in piazza, ma creare circoli culturali e canali di comunicazione in Rete, abiurare ogni colore/corrente politica, limitare alla strettissima sopravvivenza i soldi negli istituti Bancari, il resto sotto al cuscino .... ... potrebbe essere troppo tardi, ma questa è l'unica strada.»


Sn d'accordo. Ma affinchè una tattica simile funzioni ci vuoleuna larga maggioranza.
Quando una forte e compatta minoranza locale è assediata, militarizzata, stuprata, umiliata e attaccata in grande stile dallo stato centrale,l'escalation violenta è garantita.

Calvero
Inviato: 4/7/2011 20:17  Aggiornato: 4/7/2011 20:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ Redna

Lo sapevamo già di questa tragedia. Non se ne parla è vero (media asserviti, tanto per cambiare), e confermando che è stata una morte inutile già abbiamo una risposta a quel che si è sollevato, quindi, per me, NON ne è valsa la pena (di questo parlavo e sempre se di pena si può parlare, visto che è una Vita spezzata). NON ne valeva la pena. Ma quella pensionata NON è quella morte che giungerà durante gli scontri/rappresaglie. Ad occhi mediatici e a prospettive "NO TAV versus STATO", la coscienza collettiva comunque ne percepisce un valore simbolico lungi da quello che purtroppo sta per avvicinarsi.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Makk
Inviato: 4/7/2011 20:19  Aggiornato: 4/7/2011 20:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Io sto dicendo come stanno le cose. Tu sei libero di condannare a piacimento.

Tu stai dicendo che se uno si arruola pensando di fare il tutore dell'ordine come lo pensano Damiano e altri (= al servizio della popolazione) ha sbagliato ad arruolarsi.

O meglio, IO dico questo.

Tu dici che le cose stanno così, MA....
Ma, così come Damiano non ha le idee chiare su cos'è un poliziotto, altrettante poco chiare le ha il ragazzo che si arruola in polizia.
Poi (forse) si accorge che, insomma, aveva capito male. (Forse, se ne accorge. Perché in realtà spegne la coscienza e fà di tutto per non accorgersene).

E fin qui ci potremmo anche stare (in realtà no, ma è un discorso lungo).

Diciamo che se ti arruoli (diciamo nell'esercito) e poi vai volontario in Afghanistan, la coscienza è spenta "a intermittenza". Sai benissimo che ti capiterà di sparare ai civili ma 5.000 euro al mese sono la macchina nuova, le spese del matrimonio eccecc.

Diciamo che la coscienza chiara non ce l'hai (sparo, sì, ma quelli sono terroristi, talebani, anarchici, black block, zecche, eccecc). Però va bene lo stesso. Chissenefrega.

Controprova: i militari, a differenza dei poliziotti, possono scegliere di andare volontari o meno. E (visto che a contatto con loro ci lavoro) so per certo che già da un bel po' non ci vuole andare più nessuno, i volontari latitano, i soldati vengono comandati (anche se per retorica di patria si continua a raccontare la balla dei volontari), ed essere mandati in teatro di guerra non è più "che culo!" ma "che sfiga, quello c'ha due figlie!".
Quello che c'è in gioco lo sanno. La coscienza non è poi così dormiente.

Il poliziotto invece non ha scelta. Non si offre volontario. Ma ha la stessa rassegnazione: "che sfiga, di servizio allo stadio" (o a Genova o in Val di Susa).

Poi gli capita di "travalicare". Sparare candelotti è un obbligo, ad altezza d'uomo è una scelta.
Anche qui ci sono meccanismi psicologici in funzione. Sei obbligato, non hai scampo. Farai del male e non vorresti. Lo "spegnimento della coscienza" non è così facile, dopotutto. Il peso di quello che speravi non ti toccasse fare e invece sei stato costretto è lì, anche se lo spazzi sotto il pavimento.

E' normale in tutti noi: sono in torto verso Filippo, bravissima persona.
Passa il tempo e "magicamente" Filippo comincia a "manifestare difetti", non è più tanto una brava persona.
Passa il tempo (poco, di solito) e Filippo è diventato uno stronzo che si merita il torto che gli ho fatto.

Moltiplichiamo questo banale meccanismo di rimozione per dei "torti" gravissimi che fai, metodicamente, programmaticamente. Non sono episodi isolati e non sono spostamenti di rimozione che fai a posteriori: lo sai prima che farai dei torti. A tanti Filippo. E ti attrezzi per non subire il peso.

Ecco che "devi" odiare quelli a cui farai del male. Filippo deve essere stronzo per forza. Se no ti peserebbe troppo fargli del male.

Umano, molto umano.

Ma anche vigliacco, molto vigliacco.
Perché quelli che si rendono conto che Filippo rimane una brava persona e il torto è mio, tutto mio, esistono.
Subiscono la pressione della rimozione e si stoppano: "Aaaalt! Non è vero che Filippo non è poi così bravo, sono io che sto inventando stronzate per non sentire il peso di avergli fatto un torto".

Ma qui, ecco che arriva lo "special bonus" per gli sbirri.

Gli sbirri non sono vigliacchi, no, hanno un'attenuante tutta speciale: è tutta colpa di chi và a votare la domenica dell'election day. Perché mantiene in piedi la macchina dello stato, che coopta i poveri ragazzi con gli occhi pieni di "Distretto di Polizia 2" e di "Maresciallo Rocca", li attira nella trappola del posto fisso, li incastra in una vita di scelta impossibile fra perdere il lavoro e continuare a fare Il Male.



Queste sono le stesse piagnucolose scuse di quando hai sfasciato la macchina per rubare un'autoradio: ti spccano la faccia o ti sbattono in comunità-lager (o in galera), ma è colpa della Società.

E' roba vecchia e superata: sarà anche colpa della Società (che di colpe ne ha senz'altro), ma la società ad alcuni li spinge nel vortice della tossicodipendenza e altri (a pari condizioni sociali, sfighe di famiglia, carattere deboluccio) La Società gli fà un baffo.

Sarà pure La Società, come diavolo tentatore, ma sei TU che ci sei cascato dentro.
Mica per niente cantano
"è il tuo diavolo, il MIO diavolo
[...] una sola direzione,
la mia. E se un diavolo la chiude,
ucciderò il mio diavolo a mani nude"


Mi dispiace per te. Umanamente ti capisco, ma non mi venire a raccontare che "non eri tu". Perché finché non ti hanno pizzicato te la "sciallavi" col tuo diavolo al fianco. E non è il tuo diavolo che ha rubato la collanina d'oro della comunione alla tua sorellina.


Questo il tossico. Invece lo sbirro ha il super-bonus:
Sono i "pecoroni" elettori che gli fanno abbassare il tiro dello spara-candelotti.


Col cazzo. Ha scoperto che inventare un nemico odioso è meglio del Prozac. E costa di meno (almeno in euro).


Oh. E neanche bisogna dirle queste cose. Altrimenti sei "uno che giudica". Sei in malafede. Non vuoi considerare le cose. Non sai di cosa parli.

Questa è la rimozione della rimozione. Lo spostamento del carico da te stesso a qualcos'altro, qualcun'altro.
"Ho capito tutto, mi sono reso conto, perciò ne so di più, io capisco, e voi non mi potete/dovete giudicare"


Basta, Calvero. Sei come il tossico che ti scassa la minkia perché lui ha buttato sangue per uscire dal tunnel: è un eroe, comincia tutte le frasi con un gigantesco "IO".
Ma non lo dice, no, lui è lì non come eroe, ma come un testimone, di storie di vita vere e vissute.
Però azzardati a dire che non è un eroe: BAOUM!
Gli altri sono stronzi e fighetti perché non hanno idea di quale atroce percorso sia, non si sono "temprati", la loro qualità di vita è meno spessa.

Vaffanculo, bucatino dimmerda! Esci dal tunnel e striscia, cazzo.
Chiedi scusa a tutti quelli che hai danneggiato fino a che ci stavi dentro.
Non cagare il cazzo con le atroci sofferenze e la macerazione e crescita interiore.
C'è chi cresce dentro senza far male agli altri.
E c'è chi NON cresce dentro ma lo stesso non fa del male agli altri.
E sono entrambe migliori di te.


E lo stesso dico a te Calvero: non se ne può più di sentire le tue arrampicate di specchi su come uno sbirro è incolpevole (oh! Ma anche colpevole, certo! Però lo decidi tu come è copevole).

Le bare che tornano dall'afghanistan?
Mi dispiace, umanamente, ma che se la siano cercata non ci piove.
Hanno scelto. Scelto di non scegliere?
Non credo: hanno scelto di lasciar fare al loro diavolo, che la sà lunga, è furbo, non sbaglia mai. E sapevano che era un diavolo, ma piuttosto che combatterlo è più comodo assecondarlo e farsi guidare da lui. E' una scelta. Una scelta di vita. Una scelta di non combattere. E non è scusabile: in faccia a chi hanno danneggiato non c'è scusa che tenga.

Gli sbirri fanno cose innominabili? Sono delle merde.
Non ci sono giri assurdi di ragionamenti per NON dire che lo sono.
Non ci sono "condizioni esterne" che possano fermare questa affermazione.
Le condizioni esterne ci sono, certo, ma ognuno è solo davanti alle proprie azioni. E i fatti si possono commentare.

Si sono arruolati. Ci sono rimasti dentro. Hanno assorbito la rimozione e hanno fatto del male.
Non sono gli elettori che hanno fatto tutto questo.
Gli elettori non sono entrati nelle tende della Maddalena a cagare sui vestiti della gente.
Il fatto è e rimane abbassare l'alzo del tiro, abbassarsi i pantaloni della mimentica e cagare. E non ha scusanti collettive.

E soprattutto, soprattutto: loro (gli elettori) hanno la LORO vita e rispondono di quella. Non sono pedine sulla scacchiera della tua coscienza.

Ciascuno risponde delle SUE azioni.

InFlames
Inviato: 4/7/2011 20:21  Aggiornato: 4/7/2011 20:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Adesso non esageriamo, un incidente non è la stessa cosa di un morto durante una manifestazione.
A sto punto diamo l'omicidio volontario per gli incidenti stradali.
Raga, va bene essere incazzati, ma non sforiamo dalla situazione, che tra l'altro ragazzi miei, cercate un pò meglio era su repubblica: http://torino.repubblica.it/cronaca/2011/06/29/news/blindato_dei_carabinieri_investe_e_uccide_donna-18403002/index.html?ref=search

Non diventiamo come gli infami al potere, seguiamo Giustizia e Verità

Tutto sarà rivelato
peonia
Inviato: 4/7/2011 20:26  Aggiornato: 4/7/2011 20:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
queste le conoscete? 150 ragioni tecniche contro la TAV per l'Unità d'Italia...
http://www.notavtorino.org/documenti/150-rag-notav-corret-16-1-11.pdf

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
redna
Inviato: 4/7/2011 20:36  Aggiornato: 4/7/2011 20:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:

Adesso non esageriamo, un incidente non è la stessa cosa di un morto durante una manifestazione.
A sto punto diamo l'omicidio volontario per gli incidenti stradali.
Raga, va bene essere incazzati, ma non sforiamo dalla situazione, che tra l'altro ragazzi miei, cercate un pò meglio era su repubblica: http://torino.repubblica.it/cronaca/2011/06/29/news/blindato_dei_carabinieri_investe_e_uccide_donna-18403002/index.html?ref=search


se (cerchi) di seguire verità e giustizia leggi bene quello che scrivono...
il link che proponi di repubblica è questo:

Blindato dei carabinieri investe e uccide donna E' accaduto a Venaria. La vittima è una donna di circa 50 anni che stava attraversando corso Garibaldi Una donna, dell'apparente età di 50 anni, è morta a Venaria Reale, dopo essere stata investita da un furgone blindato dei Carabinieri. L'incidente è avvenuto intorno alle 13. La donna stava attraversando corso Garibaldi quando è sopraggiunto il mezzo, che era appena uscito da un distributore di carburante e quindi viaggiava a bassa velocità. Nonostante questo è deceduta all'instante. Sono in corso le procedure per la sua identificazione (29 giugno 2011


e non è questo:


Ieri pomeriggio 29 giugno un mezzo blindato antisommossa dei Carabinieri diretto a Chiomonte ha investito e ucciso una pensionata a Venaria, Anna Reccia e aveva 65 anni. Ci sentiamo di sottolineare da queste pagine quanto accaduto. E’ un’operazione militare a tutti gli effetti per la quantità di numeri e mazzi impiegata e nelle operazioni militari si sa ci stanno anche i morti. Dalle prime notizie l’autista dichiara di essersi fermato a fare rifornimento e poi essere ripartito per fermarsi dopo decine di metri al semaforo. Solo lì dice di essersi accorto di un corpo accasciato a terra dagli specchi retrovisori. Questi mezzi corazzati usati a Chiomonte sono mezzi da guerra dati in mano a dei criminali. Come a Genova ancora una volta l’arroganza e la guerra uccidono sotto gli pneumatici dei mezzi dei carabinieri. Fino a quando ancora? Questa morte è responsabilità della lobby si tav. Il media mainstream dirà che questa è una forzatura strumentale dei notav. Non è così! In questi giorni decine e decine di mezzi incolonnati fanno su e giù per la valle. La realizzazione dell’opera prevede centinaia di tir – oltre ai mezzi delle forze dell’ordine – ch efaanno su e giù per decenni… Perché i giornali non scrivono che il mezzo che ha investito l’anziana signora era diretto al cntiere della MAddalena? Quando diciamo che il Tav è un’opera dannosa, nociva,necrogena intendiamo proprio questo: un costo sociale, umano e ambientale senza misura con i presunti “vantaggi”. Alla famiglia il nostro pensiero…

http://www.notav.info/top/primo-morto-delloperazione-talpa-blindato-dei-cc-investe-pensionata/

il furgono blindato di repubblica è invece un blindato antisommossa....in pratica un mezzo di guerra.

poi se per te è un incidente come un altro dipende da quello che leggi e da dove lo leggi.

Citazione:
Non diventiamo come gli infami al potere, seguiamo Giustizia e Verità

ma gli infami al potere non ci dicono nemmeno dove era diretto il mezzo da guerra che ha investito una donna. Quindi come fai a seguire giustizia e verità?


edit-----

Maroni, violenza terroristica.Volevano un morto nelle forze dell'ordine

...quelli civili evidentemente non valgono, non fanno clamore, e sopratutto non fanno diventare un ministro dell'interno anche un magistrato.Che lo dica Maroni è un conto che altri anche qui si aggreghino fa vomitare....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Calvero
Inviato: 4/7/2011 20:43  Aggiornato: 4/7/2011 20:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Sn d'accordo. Ma affinchè una tattica simile funzioni ci vuoleuna larga maggioranza.
Quando una forte e compatta minoranza locale è assediata, militarizzata, stuprata, umiliata e attaccata in grande stile dallo stato centrale,l'escalation violenta è garantita.


"Bene", dunque? cosa si pensa di fare? di battere l'esercito? finché arriverà gente incappucciata e gente a volto coperto, il tutto sarà traducibile come "Facinorosi".. se si vogliono scavalcare le transenne si stanno violando disposizioni di Legge che Uguale ====>> ad "attacco", che uguale a "Facinorosi"; quindi non può che aumentare la violenza in un serpente che si morde la coda.

L'unica resistenza può essere univocamente TOTALMENTE PASSIVA, se questa non è attuabile, allora bisogna saper perdere. Come diceva Benitoche, se diceva questo, questa NON è una RIVOLUZIONE, quindi trovo pericoloso e prematuro rischiare le Vite sia perché si può venire uccisi, sia perché è troppo anche rompersi il naso o la faccia.

Perché ?? voi forse credete che la testimonianza di quello del Centro Sociale che lo hanno lasciato sotto al sole e, in poche parole, gli hanno pisciato addosso, non facesse parte di un protocollo programmato per far crescere l'odio dall'altra parte della barricata? (devo ridere?) o forse credete che non sapessero che lui avrebbe testimoniato l'infamia?

..forse credete che non sappiano che vi siano videocamere in ogni angolo che possono riprendere gli eventi? (cosa cambia per loro?) o forse credete, come riporta la testimonianza, di cui sopra, che l'Agente della "Digos" abbia detto veramente «adesso basta, ragazzi, qui ci sono le telecamere» con la consapevolezza che quella fosse stata la sua preoccupazione (devo ridere anche qui?) .. anche quelle parole dovevano essere ascoltato dal tipo malmenato, cosi che lo riferisse. Perché potrebbe mai essere una prova d'accusa per loro?

Non si comprendono alla nostra "età" questi giochi?

Ogni azione, ogni filosofia di azione da parte dei "doberman" ha una sua condotta e un imprinting deciso a tavolino prima .. e fa parte comunque degli Ordini di comportamento imposti - prima - politicamente, poi ai bassi livelli.

Per conto mio accetterei la sconfitta e da quella "sconfitta" visto che sono in tanti e convinti, far partire un operazione di Denuncia e di disobbedienza. Erano 70000? bene, bastano 20000 che promuovano un azione di denuncia di incostituzionalità del Governo; incominciare a promulgare l'astensionismo e - work in progress - costruire una rete di centri culturali tesi a fare della Val di Susa un trampolino per delegittimare il Potere...

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 20:57  Aggiornato: 4/7/2011 20:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
"Bene", dunque? cosa si pensa di fare? di battere l'esercito? finché arriverà gente incappucciata e gente a volto coperto, il tutto sarà traducibile come "Facinorosi".. se si vogliono scavalcare le transenne si stanno violando disposizioni di Legge che Uguale ====>> ad "attacco", che uguale a "Facinorosi"; quindi non può che aumentare la violenza in un serpente che si morde la coda.


Non ho detto questo. Non so cosa abbiano in mente i movimenti, ma sicuramente non si arrenderanno, conoscendoli.

Citazione:
L'unica resistenza può essere univocamente TOTALMENTE PASSIVA, se questa non è attuabile, allora bisogna saper perdere. Come diceva Benitoche, se diceva questo, questa NON è una RIVOLUZIONE, quindi trovo pericoloso e prematuro rischiare le Vite sia perché si può venire uccisi, sia perché è troppo anche rompersi il naso o la faccia.


invece con la resistenza passiva non te lo rompi il naso? Probabilmente fa solo più male se stai fermo.

Citazione:
Perché ?? voi forse credete che la testimonianza di quello del Centro Sociale che lo hanno lasciato sotto al sole e, in poche parole, gli hanno pisciato addosso, non facesse parte di un protocollo programmato per far crescere l'odio dall'altra parte della barricata? (devo ridere?) o forse credete che non sapessero che lui avrebbe testimoniato l'infamia?


Probabile. Per quello che ne so poteva anche morirci lì. Mi sembra messo parecchio male.

Citazione:
..forse credete che non sappiano che vi siano videocamere in ogni angolo che possono riprendere gli eventi? (cosa cambia per loro?) o forse credete, come riporta la testimonianza, di cui sopra, che l'Agente della "Digos" abbia detto veramente «adesso basta, ragazzi, qui ci sono le telecamere» con la consapevolezza che quella fosse stata la sua preoccupazione (devo ridere anche qui?) .. anche quelle parole dovevano essere ascoltato dal tipo malmenato, cosi che lo riferisse. Perché potrebbe mai essere una prova d'accusa per loro?


NOn lo so, cerco di attenermi ai fatti e di non andare troppo in là con le ipotesi/congetture.


Citazione:
Per conto mio accetterei la sconfitta e da quella "sconfitta" visto che sono in tanti e convinti, far partire un operazione di Denuncia e di disobbedienza. Erano 70000? bene, bastano 20000 che promuovano un azione di denuncia di incostituzionalità del Governo; incominciare a promulgare l'astensionismo e - work in progress - costruire una rete di centri culturali tesi a fare della Val di Susa un trampolino per delegittimare il Potere...


Sì, va bene. Ma intanto l'AV la fanno. Loro vogliono bloccare l'AV oggi (nel senso di "quanto prima possibile"). Le possibilità sono tante per piegare o cmq mettere in crisi l'attuale sistema, ma l'obiettivo (esclusivo) dei comitati è, per ora, fermare l'AV.
Ho l'impressione che tutto il resto potrebbe essere una conseguenza di una militarizzazione ancora più spinta e un aggravamento generale della situazione.

Linucs
Inviato: 4/7/2011 21:03  Aggiornato: 4/7/2011 21:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Da che mondo e' mondo le forze dell'ordine dovrebbero difendere la popolazione

Ci sarà pure un motivo se non le hanno chiamate "forze di difesa della popolazione", da che mondo è mondo... LOLZ.

InFlames
Inviato: 4/7/2011 21:04  Aggiornato: 4/7/2011 21:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Devo avere problemi di comunicazione, intendevo dire di non modificare i fatti a proprio vantaggio. E' stato un incidente e un blindato è un mezzo con blindatura quindi non vedo il problema di dimenticare "antisommossa".
Da Venaria alla Val Susa c'è un pò di strada, quindi quelli del noTav dovrebbero rivedere un attimo le loro dichiarazioni al riguardo, fosse successo in Valle ok ma non è stato così. C'è un distributore Q8 in corso Garibaldi prima di immettersi sulla A55 e non c'è l'ombra di strisce pedonali.
Chiamiamoli pazzi criminali quando assaltano gente inerme come lunedì scorso che è già sufficiente e concentriamoci su questo. fine OT e un saluto

Tutto sarà rivelato
InFlames
Inviato: 4/7/2011 21:10  Aggiornato: 4/7/2011 21:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa

Tutto sarà rivelato
peonia
Inviato: 4/7/2011 21:16  Aggiornato: 4/7/2011 21:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
ricevo questa testimonianza che vi passo:

Ancora una volta l'accoppiata politici/media si e distinta nella capacità non solo di falsificare, ma anche di inventare ciò che vero non è.

Intanto parliamo di cifre: il corteo grosso di Exilles parte almeno con 30-40 mila persone a cui si aggiungono 10 mila partiti da Chiomonte. Da Giaglione altre 10 mila persone e migliaia anche alla Ramts. Parlare di 7 mila persone come fa la questura e ripetono i tg è falsificare le notizie.


Comunicato stampa 3-7-2011 Gli scontri e i black-block

Come avevamo annunciato, volevamo assediare il cantiere arrivando alle reti, facendo pressione e dimostrando l'insicurezza della fortezza che hanno installato. Niente da stupirsi: dopo il violento sgombero di lunedì scorso da parte delle forze dell'ordine si è deciso di evitare di rimanere intossicati e di proteggersi.La verità e che le migliaia di valsusini che hanno assediato il cantiere dal lato boschivo di Giaglione e Ramats erano muniti di caschi e mascherine antigas.

Il lancio di gas è avvenuto ininterrottamente da circa mezzogiorno fino alle 18, e nei momenti in cui gli agenti aspettavano nuovi rifornimenti di lacrimogeni, venivano scagliate sui manifestanti grosse pietre dall'alto che hanno provocato anch'esse alcuni feriti. Dalla Maddalena a un certo punto sono iniziati a partire anche proiettili di gomma, fino ad arrivare a caricare i manifestanti con una ruspa.Ma appena arrivati a contatto con le recinzioni il lancio di lacrimogeni ad altezza uomo (decine e decine i feriti colpiti da lacrimogeni, alcuni anche gravi con organi interni lesionati e ferite profonde in braccia, gambe e testa) ha creato una situazione di totale confusione e ognuno a cercato di difendersi come poteva.

Chiudiamo dicendo che l'obietto prefissato della giornata è stato ampiamente raggiunto: la manifestazione di Giaglione ha raggiunto il nostro presidio in muratura e quello che dovrebbe essere il futuro cantiere è stato occupato per l'intera giornata dai manifestanti obbligando le forze dell'ordine a rinchiudersi dietro una fortezza che dimostra politicamente e praticamente come l'opera non potrà mai essere fatta in queste condizioni. Parlare di antagonisti, centri sociali o quant'altro come nodo centrale per spiegare gli scontri di oggi significa non capire, significa voler nascondere che in questa Valle il livello di sopportazione verso i soprusi di questo potere, sordo a delle giuste e sacrosante richieste, ha oltrepassato il limite. Sì, gli amici di sempre che da più di venti anni lottano contro questo sciagurato progetto o i giovani di vent'anni che hanno sentito i racconti di Venaus dai genitori e che oggi sono anch'essi nei boschi e sulle montagne a difendere la loro Valle e il loro futuro.Questi sono i fatti da chi ha vissuto il tutto dal di dentro, da chi ha visto a fianco a se gli amici di sempre vomitare l'anima per l'intossicazione o arrivare feriti al presidio per i candelotti ricevuti nelle gambe, in testa o nell'addome.

Noi in questa Valle ci abitiamo voi ci venite da occupanti...a sarà dura! Come avevamo annunciato questo è solo l'inizio di un lungo assedio che durerà fino a che i cantieri non saranno smobilitati.


Comitato NO TAV Spinta dal bass - Spazio sociale libertario Takuma

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Calvero
Inviato: 4/7/2011 21:16  Aggiornato: 4/7/2011 21:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Non ho detto che tu stai sostenendo una determina posizione, rispondevo prendendo spunto dalle tue riflessioni.

Detto questo, è ora di smetterla di attenersi ai fatti come tu li hai intesi. Abbiamo acquisito sufficiente (anzi ne siamo saturi) «senno di poi» perché di congetture non si possa più parlare. Non serve nessuna dote di lungimiranza per comprendere i meccanismi della manipolazione degli eventi e NEGLI eventi.

Per quel che concerne la "filosofia" del naso che te lo romperesti lo stesso, non ci credo. Stronzata. Probabilmente se lo romperanno meno persone, e se poi - "muoversi" - è quello che penso tu intenda, beh allora per Legge, si sà, verrà inteso come ostracismo, si torna sempre lì. Ostracismo = Attacco ... nelle situazione di OP questa è la logica (tutelata dalla Legge) di Azione/reazione. Incontrovertibile. Personalmente, ripeto, personalmente, prevedo una situazione che si inquinerà a tal punto che verrà trasformata a vantaggio del Potere...

... la domanda è ancora una volta: ne varrà la pena? e ne varrà la pena che qualcuno ci lascerà le piume? in nome di cosa? .. è una rivoluzione?

poi: quel ragazzo sarebbe potuto morire? mmhh può essere, ok; effetto collaterale allora, e a quel punto la storia sarebbe divenuta un altra. No problem. Sono avvezzi a sistemare le cose.

Se vogliamo attenerci ai fatti, quelli veri, io credo che la storia insegna. E credo sia un Fatto che questa manifestazione stia prendendo una strada ostinatamente prematura. Se diventerà una questione d'orgoglio della Val di Susa (sacro santo) beh ..allora sappiate, che la sua ECO si fermerà e si sedimenterà nella (rullo di tamburi) ... Val di Susa. Se si vogliono mettere invece in moto meccanismi cercando di essere coscienti di una visione di insieme dovutamente più ampia, allora credo che le "congetture" si riveleranno per "magia" in FATTI ... e i propositi, in propositi pericolosi per il Potere. E io lo spero.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 21:51  Aggiornato: 4/7/2011 21:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Detto questo, è ora di smetterla di attenersi ai fatti come tu li hai intesi. Abbiamo acquisito sufficiente (anzi ne siamo saturi) «senno di poi» perché di congetture non si possa più parlare. Non serve nessuna dote di lungimiranza per comprendere i meccanismi della manipolazione degli eventi e NEGLI eventi.


Ho capito. Ma anche fosse una strategia acclarata dal mio punto di vista non cambia molto.

Citazione:
Per quel che concerne la "filosofia" del naso che te lo romperesti lo stesso, non ci credo. Stronzata. Probabilmente se lo romperanno meno persone, e se poi - "muoversi" - è quello che penso tu intenda, beh allora per Legge, si sà, verrà inteso come ostracismo, si torna sempre lì. Ostracismo = Attacco ... nelle situazione di OP questa è la logica (tutelata dalla Legge) di Azione/reazione. Incontrovertibile. Personalmente, ripeto, personalmente, prevedo una situazione che si inquinerà a tal punto che verrà trasformata a vantaggio del Potere...


Perchè? A Venaus c'è stata resistenza passiva: puoi trarre le conclusioni guardando i filmati. Alla Maddalena idem (guardare altri video).
Ieri, per la prima volta, hanno resistito (con "armi" improprie e assolutamente inadatte) reagendo al lancio di lacrimogeni ad altezza uomo, proiettili di gomma e sassi dall'autostrada (ci sono i video) e subito strali di odio da parte di tutti (politici e non): "i no tav sono violenti", "eversivi", "antidemocratici", "puzzano", etc.
Si sentono i padroni del mondo questi qui, non concepiscono l'idea di una popolazione che non si piega ai loro diktat. "La Tav si deve fare. Punto e basta". "sì, capo. caffè?".
Non danno mai motivazioni, solo slogan: "siamo fuori dall'europa", "il progresso non si ferma", "l'ho promesso a mia madre", etc.
Con questi presupposti cosa pretende?
Non siamo tutti scemi, qualcuno ha capito davvero che qui si tratta solo di una grossa torta da dividere con gli amici dell'imprenditoria di stato.
Vogliono salvare il salvabile? Bene: smilitarizzare la valle subito e stop al cantiere. Si ricomincia a discutere con le rappresentanze dei NO TAV e delle istituzioni locali contrarie. Dubito lo facciano. Lo stato centrale deve essere il padrone indiscusso di tutto, lui ordina noi eseguire. e basta.
Ma si sa: "lo stato siamo noi"!

Citazione:
Se vogliamo attenerci ai fatti, quelli veri, io credo che la storia insegna. E credo sia un Fatto che questa manifestazione stia prendendo una strada ostinatamente prematura. Se diventerà una questione d'orgoglio della Val di Susa (sacro santo) beh ..allora sappiate, che la sua ECO si fermerà e si sedimenterà nella (rullo di tamburi) ... Val di Susa. Se si vogliono mettere invece in moto meccanismi cercando di essere coscienti di una visione di insieme dovutamente più ampia, allora credo che le "congetture" si riveleranno per "magia" in FATTI ... e i propositi, in propositi pericolosi per il Potere. E io lo spero.


Se si stracciano le vesti in questo modo è già un mezzo successo. Tutti a gridare "i no tav sono cattivi terroristi". Ora Perino diventerà come Bin Laden, e siamo a posto!
Il Potere logora, soprattutto quando senti che ti scappa di mano!

oseido
Inviato: 4/7/2011 22:05  Aggiornato: 4/7/2011 22:05
So tutto
Iscritto: 22/6/2006
Da:
Inviati: 8
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
http://www.archive.org/details/NoTavAggiornamenti



1.2 Giga di filmati/foto/testimonianze scaricate al piu' presto e riuplodate ovunque....questa pagina a breve me la segheranno in toto . Prelevate il tutto da qua

http://ia600602.us.archive.org/21/items/NoTavAggiornamenti/

SARA' DURA!!!

THULE
Inviato: 4/7/2011 22:20  Aggiornato: 4/7/2011 22:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2011
Da:
Inviati: 156
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Ma se per voi la violenza è legittima per ribaltare una decisione che volenti o nolenti è insindacabile, perchè ve la prendete con i poliziotti, che non hanno nessun potere decisionale, e non con i vertici dell'autorità che hanno assunto e impongono la loro decisione?
Insomma, in parole povere canalizzate la vostra violenza "legittima" per far fuori Berlusconi o chi per lui: almeno un shock al sistema lo date veramente.
Perchè non lo fate?
Per evitare una guerra basterebbe eliminare i generali, ma non succede mai. Perchè?
La risposta è che, comunque, chi applica la violenza contro le forze dell'ordine (sono pur sempre figli del popolo) è un codardo, un vile: se fa violenza con il mucchio è un leone, ma se si tratta di fare violenza selettiva eliminando i veri obiettivi (i capi del governo) si caga sotto.
Così non si fanno le rivoluzioni nè si passa alla storia: si dimostra semplicemente la propria banalità di violento decelebrato Che-rasta-spinello.

clausneghe
Inviato: 4/7/2011 22:33  Aggiornato: 4/7/2011 22:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Salute a tutti
Spero di non venire di nuovo censurato come nel precedente 3d per quello
che vado a scrivere..
Ho visto il video del ragazzo preso a tubi in faccia,ho visto la donna coraggiosa che parla alle bestie finire la frase nel singhiozzo del fumogeno tiratogli contro dal bastardo nervoso in divisa.
Ho sentito il Maculato parlare di servi dello stato inermi di fronte alla ferocia dei disubbidienti..
Ho sentito un Visir verde marcio e condannato,perchè reo di folle licantropia contro i cc, parlare in autentico stile Orwelliano e ribaltare senza vergogna la verità, che si esplica per scritti, immagini e suoni reperibili su internet, che il ministro o chi per lui dovrebbe freguentare.
L'usurpatore leghista che parla a nome del Nord e blatera di "padrù a casa nòsa" va contro il Popolo e lo fa bastonare senza ritegno, poi gli da pure la colpa.
Questo si chiama tradimento, i leghisti e tutta la partitaglia hanno tradito e picchiato il Popolo, non sono diversi da Ben Alì e Mubarack e forse sono ancora peggio di M.Gheddafhi.
Meritano di fare la stessa fine, Loro con tutto l'ambaradan al seguito, armato di fucili sparanti,penne vendute , videotaroch e quant'altro.
Ciao fefo

Malcico
Inviato: 4/7/2011 22:36  Aggiornato: 4/7/2011 22:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2011
Da:
Inviati: 217
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ THULE


cit.

Ma se per voi la violenza è legittima per ribaltare una decisione che volenti o nolenti è insindacabile, perchè ve la prendete con i poliziotti, che non hanno nessun potere decisionale, e non con i vertici dell'autorità che hanno assunto e impongono la loro decisione? Insomma, in parole povere canalizzate la vostra violenza "legittima" per far fuori Berlusconi o chi per lui: almeno un shock al sistema lo date veramente. Perchè non lo fate? Per evitare una guerra basterebbe eliminare i generali, ma non succede mai. Perchè? La risposta è che, comunque, chi applica la violenza contro le forze dell'ordine (sono pur sempre figli del popolo) è un codardo, un vile: se fa violenza con il mucchio è un leone, ma se si tratta di fare violenza selettiva eliminando i veri obiettivi (i capi del governo) si caga sotto. Così non si fanno le rivoluzioni nè si passa alla storia: si dimostra semplicemente la propria banalità di violento decelebrato Che-rasta-spinello.





Non capisco il senso di questo tuo intervento. Sei o non sei convinto che i politici, per quanto incapaci e criminali, sono solo un paravento per poteri molto più forti?

Perchè da ciò che scrivi mi sembra tu sia ancora dell'idea che tolto Berlusconi è finito il problema...

“Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.” Philip K. Dick
ELFLACO
Inviato: 4/7/2011 23:17  Aggiornato: 4/7/2011 23:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
L'unico modo di far si che la stampa parlasse male del movimento NO TAV era farli apparire come violenti e pericolosi .

I black block sono andati a far casino ed ecco la scusa servita ai media!!
In pochi sui giornali hanno invitato i lettori a distinguere i black block dal resto del movimento che sono pacifici.
I casinari era 2 3 centinaia i NO TAV migliaia .

Non vi spaventate raga la gente se ne e accorta che i casinari non sono i NO TAV .

Solo i decerebrati che guardano Studio Aperto ci hanno creduto .Anche Repubblica ci ha provato a dare la colpa pure a Grillo .

Ormai sembra la scena del film "V per Vendetta" quando alla tv dicono che il terrorista "V" è morto a tutti dicono " Ma va a cagare....!!"

Sono penosi!!!!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
LuisPiz
Inviato: 4/7/2011 23:21  Aggiornato: 4/7/2011 23:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
I black block sono andati a far casino ed ecco la scusa servita ai media!! In pochi sui giornali hanno invitato i lettori a distinguere i black block dal resto del movimento che sono pacifici. I casinari era 2 3 centinaia i NO TAV migliaia .


Ancora con 'sti black block

peonia
Inviato: 4/7/2011 23:28  Aggiornato: 4/7/2011 23:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
THULE SEI UN PROVOCATORE, CHI TI MANDA?

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
ELFLACO
Inviato: 4/7/2011 23:34  Aggiornato: 4/7/2011 23:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Ancora con 'sti black block


E' così che li chiamano,non ci posso fare niente!!!

Io li chiamerei coglioni!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
florizel
Inviato: 4/7/2011 23:43  Aggiornato: 4/7/2011 23:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
InFlames

Citazione:
C'è un distributore Q8 in corso Garibaldi prima di immettersi sulla A55 e non c'è l'ombra di strisce pedonali.


No scusa, se è possibile chiarire questo punto è meglio: MALGRADO non ci siano strisce pedonali, non credo sia maorto nessuno a causa di un veicolo in uscita dall'area di servizio.

A MAGGIOR RAGIONE che non c'erano strisce pedonali bisognava che il veicolo fosse guidato con maggiore prudenza.

Ma al di là di questo: nessuna scusa è arrivata dai carabinieri, nessun commento nemmeno nei TG di regime, non una parola dalle istituzioni.

Questo è OMETTERE i fatti a proprio vantaggio.

--------------------------------------------------------------------

LuisPiz

Citazione:
Vogliono salvare il salvabile? Bene: smilitarizzare la valle subito e stop al cantiere. Si ricomincia a discutere con le rappresentanze dei NO TAV e delle istituzioni locali contrarie. Dubito lo facciano.


Il dubbio prende consistenza, poi, considerando che se fino a Venaus allo "stato" ancora conveniva dare l'impressione che l'interlocutore idoneo fossero le istituzioni, (e di conseguenza fossero esse da"difendere" dagli "immotivati assalti" dei valsusini), oggi gli diventa ben più difficile mistificare, di fronte alla mole di informazioni che svelano i veri interessi economici di imprenditoria e collusioni tra poteri.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fefochip
Inviato: 4/7/2011 23:56  Aggiornato: 4/7/2011 23:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Ci sarà pure un motivo se non le hanno chiamate "forze di difesa della popolazione", da che mondo è mondo... LOLZ.


quando si dice dono della sintesi

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
florizel
Inviato: 5/7/2011 0:00  Aggiornato: 5/7/2011 0:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
clausneghe

Citazione:
L'usurpatore leghista che parla a nome del Nord e blatera di "padrù a casa nòsa" va contro il Popolo e lo fa bastonare senza ritegno, poi gli da pure la colpa.


Qualcosa (che tengono ancora ben nascosto e di cui evitano di dare notizia...) si muove anche in quel senso:

Festa nel Varesotto al motto di "Lega fora di Ball e NO TAV.

"No Lega e No Tav" a Brenta Protesta a due passi da Bossi.

Festa Antileghista: "Non serve la Lega per difendere il territorio".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fefochip
Inviato: 5/7/2011 0:04  Aggiornato: 5/7/2011 0:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ clausneghe

ti devo rifar leggere quello che hai scritto ?
è inutile che fai del sarcasmo .

se ti senti giustamente oltraggiato e ti ribolle il sangue è il lasciapassare per scrivere quello che ti pare su un sito che NON è tuo ma di massimo mazzucco?
per favore non mi rispondere perche ovviamente è una domanda retorica

@ florizel
ti ho scritto in privato per delicatezza per spiegarti (visto che evidentemente ce n'è bisogno) e non mi hai risposto .
te lo rispiego allora qui in pubblico

NON puoi dare del coglione agli utenti del forum; se queste si comportano scorrettamente e usano linguaggi impropri o ti rivolgi a massimo o a me e operiamo le cancellature necessarie mentre solo massimo banna .

e poi scusa se cancello un messaggio di thule che scatena il tuo commento ovviamente cancello pure il tuo no?




ragazzi una mano non guasterebbe

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 5/7/2011 0:08  Aggiornato: 5/7/2011 0:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ THULE

CORTESEMENTE POTRESTI FARE A MENO DI PROVOCARE ?
puoi esprimere gli stessi concettisenza metterci tutto questo astio no?

non eri tu che sostieni che conta il messaggio ?ecco scremalo dalle tue asprezzi individuali.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
clausneghe
Inviato: 5/7/2011 0:10  Aggiornato: 5/7/2011 0:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Grazie Flo per i link...sempre grande,ciao

florizel
Inviato: 5/7/2011 0:22  Aggiornato: 5/7/2011 0:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
@ florizel ti ho scritto in privato per delicatezza per spiegarti (visto che evidentemente ce n'è bisogno) e non mi hai risposto .


E ti pare il caso di piombare in una discussione su un tema "CALDO" come questo per fare le tue rimostranze?

E la "delicatezza" che fine ha fatto?

Dovresti "autodenunciarti" al webmaster, per questo.

Citazione:
NON puoi dare del coglione agli utenti del forum


Infatti non ho dato del coglione a nessuno: ho chiesto che si togliesse dai coglioni se intendeva provocare e basta. E' diverso.


Citazione:
se queste si comportano scorrettamente e usano linguaggi impropri o ti rivolgi a massimo o a me


A parte che bisognerebbe rispettare i tempi di chi deve capire se dare priorità ad un commento o rispondere ad un PM, ti risottolineo che ad essere stato improprio non è stato un linguaggio, ma un CONTENUTO.
E ri-chiedo: scandalizza più un "non rompere i coglioni" che non una serie di affermazioni offensive verso persone come i NO TAV o le vittime di agenti fuori di testa?

Fefochip, se vuoi che io risponda QUI al tuo PM, pubblicamente, io non ho problemi.
Ma poi non verrai a dirmi che IO ho scatenato un flame, perchè temo che quella risposta non ti piacerebbe.


Citazione:
se cancello un messaggio di thule che scatena il tuo commento ovviamente cancello pure il tuo no?


No. NON dal mio punto di vista e non per i miei principi, ovviamente.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
clausneghe
Inviato: 5/7/2011 0:30  Aggiornato: 5/7/2011 0:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
O.K. fefo, riconosco le tue ragioni e il tuo onere di moderatore- difensore del Sito..
Diciamo che non ho usato eufemismi per dare sfogo ai miei sentimenti e ciò non è "corretto" un pò come urlare in casa d'altri.. Che Thule sia, ovviamente per me, un pxxrxovxocat come ne appaiono sempre più quì su L.C.posso dirlo?
Ciao e senza rancore

fefochip
Inviato: 5/7/2011 1:03  Aggiornato: 5/7/2011 1:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
O.K. fefo, riconosco le tue ragioni e il tuo onere di moderatore- difensore del Sito..


grazie per la comprensione
di cuore

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 5/7/2011 1:05  Aggiornato: 5/7/2011 1:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Infatti non ho dato del coglione a nessuno: ho chiesto che si togliesse dai coglioni


è la stessa cosa.

stavo cercando di non far scoppiare un flame

mi pare inutile a questo punto insistere con le spiegazioni e/o polemiche

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
spettatore
Inviato: 5/7/2011 1:36  Aggiornato: 5/7/2011 1:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
La solita vecchia storia.....

http://www.youtube.com/watch?v=3-8jfUJdtPE

......i carabinieri prendono ordini da un black block. Genova G8 2001.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
THULE
Inviato: 5/7/2011 7:18  Aggiornato: 5/7/2011 7:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2011
Da:
Inviati: 156
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ fefochip
Citazione:

@ THULE

CORTESEMENTE POTRESTI FARE A MENO DI PROVOCARE ?
puoi esprimere gli stessi concettisenza metterci tutto questo astio no?

non eri tu che sostieni che conta il messaggio ?ecco scremalo dalle tue asprezzi individuali.


Mi sono fatto prendere la mano.
Chiedo scusa a tutti.
Il mio intervento era provocatorio non per offendere, ma per stimolare l'attenzione e il pensiero sulla differenza tra fare casino e basta e fare una rivoluzione.
Per chi non se ne fosse accorto nella routine di tutti i giorni, i tempi sono ormai quelli di mutamenti epocali (sicuramente pilotati dall'alto, ma quello che conta è il sentiment), ma la mentalità con cui si affrontano è assolutamente passiva, destrutturata, anche da parte di chi si danna l'anima con battaglie più o meno giuste.
Il mio scopo era solo quello di allargare la visione dall'evento parcellizzato, atomico, al cambiamento sistemico mirato e pianificato.
Il presupposto da cui sono partito è che, comunque vada, l'evento No TAV verrà riassorbito come i Referendum di qualche settimana fa: è questo che per me è inaccettabile.

peonia
Inviato: 5/7/2011 11:20  Aggiornato: 5/7/2011 11:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Qualcosa (che tengono ancora ben nascosto e di cui evitano di dare notizia...) si muove anche in quel senso:

che belle notizie Flò!!!merci

il Passaparola di Travaglio:
http://www.beppegrillo.it/2011/07/tav_giornali_black_col_cervello_in_bloc/index.html?s=n2011-07-04

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
eco3
Inviato: 5/7/2011 12:11  Aggiornato: 5/7/2011 12:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Il mio scopo era solo quello di allargare la visione dall'evento parcellizzato, atomico, al cambiamento sistemico mirato e pianificato. Il presupposto da cui sono partito è che, comunque vada, l'evento No TAV verrà riassorbito come i Referendum di qualche settimana fa: è questo che per me è inaccettabile.


Ho la sensazione che l'accanimento delle "autorità" nel perseguimento della realizzazione dell'AV in Val di Susa sia dovuto, oltre che a motivi di carattere economico al fatto che quanto avviene in quella zona costituisce ormai un 'banco di prova' per il 'cambiamento sistemico mirato e pianificato', come tu l'hai definito, dei rapporti tra rappresentanti e rappresentati . Una mutazione in atto da anni e via via sempre più accelerata e scoperta.
L'importanza attribuita alla vicenda è dovuta a mio avviso anche al fatto che si tratta di opposizione da parte di popolazioni non incanalate nelle usuali 'valvole di sfogo', in parte per il distacco ormai totale tra gran parte dei cittadini e coloro che in teoria dovrebbero rappresentarli, ma soprattutto perché maggioranza e pseudo-opposizione sono, senza nemmeno più tentare di salvare almeno le apparenze, concordi.
Di questo stato di cose una parte sempre maggiore di cittadini sono consapevoli, come sono consapevoli che se passa questo metodo in Val di Susa, sarà adattato un domani, in tutti i campi, altrove.
E' una questione nazionale (almeno fino a che avrà senso utilizzare questo termine) e per questo non credo che l'evento No-Tav verrà, come scrivi, riassorbito.
Comunque vada, non verrà riassorbito. Avrà invece, comunque, conseguenze.

motus in fine velocior
audisio
Inviato: 5/7/2011 12:17  Aggiornato: 5/7/2011 12:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ Inflames:
non credo nel messaggio evangelico del porgi l'altra guancia,
in quanto mantiene in essere uno squilibrio energetico che
non può che far crescere l'odio e dunque la negatività.
Credo invece nel veterotestamentario "occhiio per occhio,
dente per dente".
Placa la rabbia delle vittime e ristabilisce l'equilibrio che puoi
anche chiamare giustizia.
Quindi, vedi un pò tu...

audisio
Inviato: 5/7/2011 12:27  Aggiornato: 5/7/2011 12:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Riguardo alla solita p.uttanata dei black blok, mi sento in
dovere di ristabilire un minimo di verità, di fronte alla
retorica mainstream dei media.
Il Black Blok è una pratica politica ben precisa nata nel movimento
Undergroun statunitense e del Nord Europa.
Prevede pratiche ben precise che consistono nella distruzione dei
beni simbolo del sistema di globalizzazione capitalistico.
Ossia, banche, grande distribuzione, distributori di benzina, carceri
e via dicendo.
Trattasi di un'articolazione del movimento anarchico e, guarda caso,
rifugge esplicitamente (si possono studiare in rete i documenti che
mettono nero su bianco l'ideologia di questi gruppi) dal confronto
fisico con la polizia che i Black Blok ritengono perdente.
Quindi, chi ha attaccato fisicamente i cantieri della vergogna (si può
condividere o meno, ma ognuno può fare come gli pare, spero non
ci siano leaderini in questo movimento) può essere definito in mille
modi, ma non certo Black Blok...

peonia
Inviato: 5/7/2011 12:34  Aggiornato: 5/7/2011 12:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
forse questo articolo della Randazzo può far riflettere sulla forze in campo.....ahimè
http://www.mentereale.com/articoli/ti-racconto-una-storia

come si dice, una guerra fra poveri....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
audisio
Inviato: 5/7/2011 12:40  Aggiornato: 5/7/2011 12:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Peonia, scusa ma non è che mi posso immedesimare in questi
cerebrolesi, abbi pazienza...
Se a 20 anni non hanno capito come va il mondo pazienza.
Che saltino in aria col oro Lince (che nomi da cazzo usano i militari)
e amen.
Ce ne faremo una ragione...

InFlames
Inviato: 5/7/2011 12:47  Aggiornato: 5/7/2011 12:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@audisio: la penso esattamente come te, anzi, aggiungo che io la definisco violenza selettiva o mirata.
star fermi a prender botte non lo fanno neanche gli animali, dovremmo farlo noi?
Il dialogo è solo possibile con le due parti disposte a parlare.
E' come la scuola coi bulli che le danno e i secchioni che le prendono, solo in grande.
Ma alla fine della fiera, sti tipi incappucciati chi diavolo erano?

Tutto sarà rivelato
Calvero
Inviato: 5/7/2011 12:50  Aggiornato: 5/7/2011 12:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Se a 20 anni non hanno capito come va il mondo pazienza.
Che saltino in aria col oro Lince (che nomi da cazzo usano i militari)
e amen.


Se questo è il tenore di voler comprendere i gioghi e le manipolazioni sulla gente e sui giovani, poi non ti lamentare se è l'odio a farla da padrona nel mondo. Loro non avranno capito come va il mondo, tu non hai capito un cazzo.

La tua osservazione è semplicemente l'altra faccia della stessa medaglia che critichi.

Al solito, la tua acidità supera la voglia di ragionare.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
peonia
Inviato: 5/7/2011 12:53  Aggiornato: 5/7/2011 12:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Di rientro dalla valsusa...affumicato come un salmone
ho visto una coscia di un manifestante esplodere squarciata da un lacrimogeno sparato ad altezza uomo,

ho visto un agente appostato a tirare su spettatori inermi (forse perchè infastidito dalle loro riprese.

ho visto sassi di diversi chili volare lanciati da un cavalcavia di 80 metri...

e sul cavalcavia c'erano solo tutori dell'ordine...e sotto c'ero io...

e penso che non pago le tasse per tutto questo, e non voglio che i nostri ragazzi crescano pensando che la repressione violenta ed istituzionale, sia la risposta dovuta a qualsiasi costo, alle proteste ed alle istanze che vengono da parte dei cittadini.

ho anche visto volare pietre dal lato dei manifestanti (in maglietta felpa e caschetto da cantiere) indirizzate verso plotoni di polizia armati e coperti fino ai denti, schierati a difendere supinamente loschi affari di orribili affaristi.

ed ho pensato che io non voglio credere che la nonviolenza rimanga senza strumenti e senza la mia voce, ma che di fronte a un uso impressionante della violenza stupida e sorda....

la forza della nonviolenza a volte risplende di meno

non ho neanche toccato un sasso, nè un bastone... mi sono avvicinato solo alle recinzioni (belle robuste) ed ho gridato (senza insultare) che il progetto alta velocià a me non piace , è uno spreco di denaro, un insulto all'ambiente ed ad una popolazione, un' ubriacatura per l'egoismo di qualcuno che pensa che arrivare mezz'ora prima a parigi o a lisbona significhi qualcosa....

mi han gasato....


ho camminato su sentieri ripidi di montagna due ore di fianco a dei ragazzi vestiti di nero e condiviso la borraccia con loro e quando è poi stato il momento il malox e il limone...

ragazzi un po'disorientati, forse , ma ni ricerca, un po' randagi, con gli occhi buoni come i loro cani enormi ed inermi....

un'armata brancaleone che sogna un mondo migliore e pensa che questo possa essere costruito pietra su pietra... anche scagliandola addosso al gigante che non ti ascolta ... non condivido il loro metodo, ma mi fanno tanta tenerezza...

Loro sognano e si battono per le loro idee mettendoci i loro giovani corpi, corazzati da materassini e caschi della vespa

Gli altri dall'altra parte, obbediscono, coperti di protezioni e corazze e scudi, riescono a vestire e liberarsi della loro umanità a comando (perchè penso che, finito il "servizio" anche loro tornino a giocare con i loro figli )...

Ai miei ragazzi insegno a non stare mai zitti e a non rinunciare ai propri diritti... usando la forza della nonviolenza... mettendoci tutta la loro faccia....

spero sinceramente che non si trovino mai a essere tra quei ragazzi un po' randagi e disorientati pulciosetti e sognatori, ed ancor meno tra quegli altri in divisa, gonfi ed impacciati nelle loro armature...

Ma se proprio dovessi scegliere... augurerei loro qualche pulce!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
audisio
Inviato: 5/7/2011 12:55  Aggiornato: 5/7/2011 12:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Calvè, ma con tante vittime con cui immedesimarsi al mondo,
perchè dovrei provare empatia per i carnefici?
Scusa, ma dei pischelli che vanno ad ammazzare la gente fuori
dal loro paese per guadagnare 5.000 euro al mese non riescono
proprio a smuovere i miei sentimenti.
E lo stesso vale per i cosiddetti "proletari in divisa" che picchiano e
lanciano lacrimogeni contro gente indifesa e poi fanno gnè gnè
quando hanno a che fare con gente invece capace di difendersi.
Riguardo al fatto che siano anch'essi proletari, posso dire
'STI CAZZI
con il massimo rispetto per Pasolini e le fregnacce che ogni tanto
diceva pure lui, com'è umano che sia?

fefochip
Inviato: 5/7/2011 13:07  Aggiornato: 5/7/2011 13:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
per chi non se ne fosse accorto sto cercando di lasciare questo tread importantissimo su canali di discussioni civili.

vista la delicatezza della questione sarebbe opportuno non provocare perche ci sarà un altro che risponde.

adesso audisio ha provocato dicendo che alcuni gruppi ben definiti sono dei "cerebrolesi"
adducendo il messaggio che a 20 anni dovrebbero aver capito come va il mondo

è una posizione che è stata criticata da calvero che gli ha risposto che tale posizione è incoerente con chi predica di cercare di capire il mondo e le manipolazioni.
il problema è che ha detto "tu non hai capito un cazzo"

ora per quanto mi riguarda il problema non è lo scambio di complimenti ma il fatto che in poco tempo può scatenarsi un flame ,
un altro che si aggiunge dicendo : non avete capito un cazzo tutt'eddue!
il primo che si scaglia sul secondo portando in causa che ne so la famiglia
l'altro si difende rilanciando ....

e cosi via
e abbiamo ottenuto di non parlare di quello che accade

queste offese ci chiudono il cervello (non in questo caso per ora)e ci impediscono di rimanere a parlare insieme di un argomento prendendo derive inutili e controproducenti

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Akane
Inviato: 5/7/2011 13:15  Aggiornato: 5/7/2011 13:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2011
Da: Austria
Inviati: 135
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Da quando i gas lacrimogeni sono vietati dalla convenzione di Ginevra?

peonia
Inviato: 5/7/2011 13:40  Aggiornato: 5/7/2011 13:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@AKANE

Forse ti è sfuggito questo:
Questo è un particolare dei lacrimogeni usati in Val di Susa contro la popolazione No Tav, uomini donne vecchi...
L'utilizzo delle armi chimiche è stato fortemente contrastato e condannato, tant'è che in moltissime convenzioni internazionali ne è stato proibito lo sviluppo, la produzione e l'utilizzo. Ne è un esempio La Convenzione sulle armi chimiche del 1993 - CWC - Chemical Weapons Convention (http://www.opcw.org/chemical-weapons-convention ) ratificata in Italia nel 1995 ed entrata in vigore nel 1997 che vieta l'utilizzo del gas CS in tutte le guerre internazionali.* ( http://it.wikipedia.org/wiki/Gas_CS) Di tale sostanza è stato fatto largo uso dagli americani in Vietnam ( per stanare i Viet cong) e da Saddam Hussein contro i Curdi.

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Calvero
Inviato: 5/7/2011 13:46  Aggiornato: 5/7/2011 17:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
... perchè dovrei provare empatia per i carnefici?


Perché è anche colpa tua.

Sti cazzi lo dico io.

Vogliamo lasciare segnali e riflessioni per mettere in luce come e perché cedendo la mente alle sovrastrutture si fa del male a sé stessi e al prossimo, o vogliamo giocare ancora ai Cowboy e agli Indiani? .. pensi che incitando alla violenza e a lasciare "semi" che indicano che certi ragazzi "tanto meglio che schiattino" sia così corroborante alla causa che difendi?

E perché, per dirne una a caso, in SEI anni di Acciaieria che ho fatto, cosa credi cambi? dai 18 ai 30 anni il tenore dei "ragionamenti" in mensa, negli spogliatoi, negli intervalli, a fianco del collega, quali erano? te lo dico io: cazzo, figa, culo, tette, calcio, Berlusconi merda, cazzo, figa, tette, culi, calcio, Berlusconi merda, cazzo, figa, tette, culi calcio, Berlusconi merda ... nell'intermezzo: cerchioni della macchina, grasse risate per l'ubriacatura della sera prima, cerchioni della macchina 150 cavalli, grasse risate per l'ubriacatura della sera prima, gomme ribassate della macchina, grasse risate dell'ubriacatura della sera prima, grande fratello, grasse risate dell'ubriacatura della sera prima...

... 500 dipendenti solo nel settore dove lavoravo io, li conosco tutti, e UNO solo con cui si poteva discutere di Vita guardandosi negli occhi e parlando ognuno con la sua testa ...e non con quella di Berlusconi, o di Bersani o della Televisione

.. a sì certo come no: - bravi ragazzi, operai, tutti già pronti con la lingua nel culo dell'assistente e, a seguire, del capoturno. Tutti allineati e coperti. Come nell'esercito, con la differenza che non sono obbligati, ma così il piacere è doppio. E questi non sono carnefici? pezzi di froci pappamolli pronti a vendersi il Culo e, in seconda sede, ad accoltellare il collega per metterlo in cattiva luce col capo..

Non sono queste le generazioni di gente, che non lancia lacrimogeni ad altezza uomo, ma crea quel terreno di sabbie-mobili che permette l'indifferenza, il perbenismo di sta minkia, e l'esigenza di derogare il Potere, curarsi il proprio orticello, e fare orecchie da mercante alla verità che, quando ne percepiscono la vicinanza, vengono presi da attacchi di orticaria?

Questi sono i fautori indiretti di altri giovani che ri-fuggono in illusioni e si illudono di poter essere migliori. Tutto comunque nei conti e nelle Tasche del Potere.

Di quei 70000 in Val di Susa, quanti (e hanno più di vent'anni) non avevano ancora capito un cazzo e per quanto tempo sono andati a votare i loro colori e loro frustrazioni di partito? si svegliano adesso i signorini perché gli brucia il fuoco sotto al culo? e se la MAFIA di STATO non avesse proposto di fare la TAV .. quanti di loro si sarebbero mossi contro il Teatrino della politica? quanti di loro torneranno ancora a votare alle prossime elezioni? lo sai tu?

... e quando arrivano coloro che devono difendere il Potere a manganellate o altri partono in missione, per farsi i loro comodi e i loro interessi, tu vedi carnefici solo quando vedi divise ..e non vedi il pericolo di tutti quei quieti signori a gestirsi l'orticello che se ne sbattono di difendere la verità o quanto meno l'esigenza di comprendere i punti fondanti che stanno affondando le nostre libertà.

E' capitato alla Val di Susa, bene. E' comunque il risultato di aver ceduto la mente alle ideologie, ai colori, alle sovrastrutture, ai dogmi e ai Comfort... l'abbiamo voluto NOI, non i carnefici.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
audisio
Inviato: 5/7/2011 14:00  Aggiornato: 5/7/2011 14:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ Fefochip:
tranquillo, io e Calvero ci diciamo le cose in faccia ma ci
rispettiamo...

audisio
Inviato: 5/7/2011 14:01  Aggiornato: 5/7/2011 14:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ Akane:
quelli non sono lacrimogeni, sono armi chimiche.
E parlo a ragion veduta perchè li ho assaggiati.
Stai male e vomiti anche a ore di distanza...


P.S: ho avuto la "fortuna" anche di assaggiare quelli del
passato, un pò di limone e passava tutto in 5 minuti...
Eh, il progresso...

Calvero
Inviato: 5/7/2011 14:04  Aggiornato: 5/7/2011 14:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
tranquillo, io e Calvero ci diciamo le cose in faccia ma ci
rispettiamo...


... sei tra quelli che ho più stima, ma Fefo credo lo sappia

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
redna
Inviato: 5/7/2011 14:25  Aggiornato: 5/7/2011 14:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
e cosi via
e abbiamo ottenuto di non parlare di quello che accade

queste offese ci chiudono il cervello (non in questo caso per ora)e ci impediscono di rimanere a parlare insieme di un argomento prendendo derive inutili e controproducenti


fefo.........non pensavo che sarei arrivata a quotarti.... ma quello che stai dicendo è sacrosanto. Spero non sia solo un fuoco di paglia.
Ormai la deriva è questa: qualcuno vuole parlare con qualcun altro e non interessa la discussione bensì con chi si parla.
Ovviamente il cervello fa presto a chiudersi per tutti.

E di quello che in REALTA' accade non se ne parla proprio come non se ne vuole parlare INSIEME ma come al solito divisi in squadre ipotetiche (ma nemmeno tanto) dove si è già fatta la distinzione fra chi è 'coglione' o meno.
Chi ha fatto questo e in base a che cosa non lo si sa ancora ma basta leggere e CHI e a CHE COSA si da importanza e si capisce.

Poi rispettare qualcuno invece che un altro è da ragazzini e si fa presto allora a trovare qualcuno da offendere senza che nessuno dica nulla.
(appunto perchè si interviene solo per quelli della 'squadra')

Akane

Citazione:
Da quando i gas lacrimogeni sono vietati dalla convenzione di Ginevra?


nei lacrimogeni sparati in valdisua c'era CS vietato dalla convenzione di Ginevra e le altre convenzioni internazionali.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
peonia
Inviato: 5/7/2011 14:54  Aggiornato: 5/7/2011 14:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
bravo CAlvero, tutta la mia stima....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
eco3
Inviato: 5/7/2011 15:45  Aggiornato: 5/7/2011 15:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Scrive redna:

Citazione:
E di quello che in REALTA' accade non se ne parla proprio


Sono d'accordo.
Cosa sia la polizia, da chi sia composta, quali funzioni abbia, come agisce al servizio del governante di turno è notorio. E' così qui in Italia e in ogni altro Paese del mondo.
A che pro battere su questo tasto?
Non serve a nulla eccetto che a sfogarsi.
Perché invece, se d'accordo sul fatto che la vicenda No-Tav, per quello che realmente rappresenta, è di interesse nazionale, non sforzarsi di immaginare possibili modalità di opposizione (possibilmente realistiche) a quanto chi detiene il potere vuole instaurare?

motus in fine velocior
Al2012
Inviato: 5/7/2011 17:10  Aggiornato: 5/7/2011 17:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Cercate su Youtube

"4.07.20011 Conferenza Stampa NO TAV Chiomonte"

http://www.youtube.com/watch?v=wT6rfdx21FI

“Capire … significa trasformare quello che è"
fefochip
Inviato: 5/7/2011 17:29  Aggiornato: 5/7/2011 17:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
se posso esprimere timidamente il mio parere e cercherò di farlo nel rispetto di tutti e nella scomoda posizione di chi fa il moderatore ma al tempo stesso vorrebbe esprimere i propri pensieri .

io credo che la nostra responsabilità in generale è data dalle scelte che compiamo.

nella fattispecie quindi se un poliziotto si schiera utilizzando tecniche di guerriglia o comunque violenza non consona con persone come vecchiette e bambini allora è corresponsabile di quello che fa.

il principio è molto semplice e intuito e sancito proprio alla fine della 2 guerra mondiale.

c'è chi sicuramente vorrà cominciare qui con il parlare dell'assurdità del processo di norimberga e tutto il resto ma io vorrei sottolineare solo il principio che chi materialmente preme il grilletto non è automaticamente assolto perche "è il suo dovere".

quindi a MIO PARERE la polizia che interviene in quei luoghi ha volente o nolente una responsabilità in più di chi si limita a fare le multe per strada e non si può nascondere dietro il velo degli "ordini" .

dall'altra parte alla fine il discorso di thule ripulito dalle asperità individuali (ultimo post ) ha la sua ragione di esistere dicendo sostanzialmente "ehi ragazzi non dimentichiamoci che comunque pure i poliziotti so persone come noi mentre i veri burattinai stanno altrove"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 5/7/2011 17:35  Aggiornato: 5/7/2011 17:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
fefo.........non pensavo che sarei arrivata a quotarti.... ma quello che stai dicendo è sacrosanto.


dai su non ti preoccupare dirò sicuramente presto o tardi qualche altra cosa che ti farà incazzare ...è la vita di luogocomune

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Al2012
Inviato: 5/7/2011 18:18  Aggiornato: 5/7/2011 18:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Conferenza stampa di Fabiano torturato in Val di Susa il 3 Luglio
http://www.youtube.com/watch?v=QuBRmOofXPo&feature=channel_video_title

“Capire … significa trasformare quello che è"
ELFLACO
Inviato: 5/7/2011 18:58  Aggiornato: 5/7/2011 18:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
E perché, per dirne una a caso, in SEI anni di Acciaieria che ho fatto, cosa credi cambi? dai 18 ai 30 anni il tenore dei "ragionamenti" in mensa, negli spogliatoi, negli intervalli, a fianco del collega, quali erano? te lo dico io: cazzo, figa, culo, tette, calcio, Berlusconi merda, cazzo, figa, tette, culi, calcio, Berlusconi merda, cazzo, figa, tette, culi calcio, Berlusconi merda ... nell'intermezzo: cerchioni della macchina, grasse risate per l'ubriacatura della sera prima, cerchioni della macchina 150 cavalli, grasse risate per l'ubriacatura della sera prima, gomme ribassate della macchina, grasse risate dell'ubriacatura della sera prima, grande fratello, grasse risate dell'ubriacatura della sera prima...


Ti capisco benissimo .
Anch'io lavoravo in una ditta edile e con gli altri potevi parrlare di fighe ,di calcio della macchina ,di F1 ,ecc....Cio'è gente simpatica ,bravissime persone.Un paio di loro sono diventati i miei amici e andavamo dappertutto insieme ma affrontare un discorso serio su un tema fuori dal solito era impossibile .

X Calvero Ora, tu che idea ti sei fatto?? si può uscire da questo tipo di situazione? E' possibile??

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Pyter
Inviato: 5/7/2011 19:15  Aggiornato: 5/7/2011 19:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Autore: peonia Inviato: 5/7/2011 11:20:17 Qualcosa (che tengono ancora ben nascosto e di cui evitano di dare notizia...) si muove anche in quel senso: che belle notizie Flò!!!merci il Passaparola di Travaglio: http://www.beppegrillo.it/2011/07/tav_giornali_black_col_cervello_in_bloc/index.html?s=n2011-07-04



La notizia del Giornale che Travaglio fatica a capire, e cioè il paragone tra le BR e i Black bloc, non è assolutamente campata in aria, ed è intuibile a tutti coloro che hanno la capacità di coglierla.

Il nesso è evidente, almeno per quelli che passano per essere complottisti, e soprattutto per quelli che cerchino di entrare nella mente dei complottisti.

Il messaggio implicito del Giornale è arrivato a destinazione, sicuramente, Travaglio ha capito ma usa i sistemi cari ai debunker più che ai gatepeeker, cioè trattasi di persone che hanno il "cervello in bloc".

Si duello settario a distanza (fino a che punto non si sa quanto finto), e come al solito sulle teste dei lettori.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 5/7/2011 20:17  Aggiornato: 5/7/2011 20:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Perché invece, se d'accordo sul fatto che la vicenda No-Tav, per quello che realmente rappresenta, è di interesse nazionale, non sforzarsi di immaginare possibili modalità di opposizione (possibilmente realistiche) a quanto chi detiene il potere vuole instaurare?


eco3, da quello che si capisce chi detiene il potere sta solo facendo un pò di casino per nascondere dell'altro. La realtà è che il PdL e la lega stanno perdendo voti e non riescono più a governare da tempo.

Come per le altre opere tipo il ponte sullo stretto si è fatto un gran parlare ma poi non s'è fatto nulla. La differenza è che a Messina nessuno è stato manganellato ma a molti sono andati i soldi per i progetti (mai approvati) e per gli uffici aperti per il cantiere del ponte (mai partito).
In valdisusa probabilmente non si sono ancora messi d'accordo (è un periodo di vacche magre questo) per spartirsi la torta e quindi una prova di forza ci voleva con tanto di gendarmi con i pennacchi e con le armi....

In valdisusa sono anni che lottano e lotteranno ancora non c'è da preoccuparsi e quelli al potere ora non possono dire che l'opera non la faranno perchè molti aspettano gli ingrossarsi il portafoglio. La cosa evidente è che rovineranno per un pò il territorio (se qualcuno non li ferma) per poi dire che non ci sono soldi per continuare i lavori, magari anche senza contributo della UE visto che l'accordo con Parigi non è stato fatto e nemmeno un nuovo progetto, presupposti questi per ottenere i finanziamenti comunitari. Se poi qualcuno riesce a capire come faranno a tirar fuori tutti i miliardi che servono per la Tav dopo che hanno letto la manovra presentata è bravo!!!

Citazione:
fefo.........non pensavo che sarei arrivata a quotarti.... ma quello che stai dicendo è sacrosanto.


dai su non ti preoccupare dirò sicuramente presto o tardi qualche altra cosa che ti farà incazzare ...è la vita di luogocomune


è la prima volta che ti quoto .....e sottointendi che sarà l'ultima...contento te....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
fefochip
Inviato: 5/7/2011 20:52  Aggiornato: 5/7/2011 20:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
è la prima volta che ti quoto .....e sottointendi che sarà l'ultima...contento te....


eddai è una battuta ....su ...allunga sta miccia

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
florizel
Inviato: 5/7/2011 23:00  Aggiornato: 5/7/2011 23:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
THULE

Citazione:
Mi sono fatto prendere la mano.
Chiedo scusa a tutti.



Chiedere scusa a tutti mentre si continua a mistificare.

Citazione:
stimolare l'attenzione e il pensiero sulla differenza tra fare casino e basta e fare una rivoluzione.


…No. Non stai facendo questo, altrimenti avresti tracciato una linea netta tra violenza fine a se stessa e violenza difensiva dovuta alle aggressioni delle forze dell’ordine.
Altrimenti si sarebbe reso necessario indagare le ragioni per cui un movimento che CRESCE da vent’anni all’improvviso decide di tentare una strada più audace.
Stai approfittando del fatto che finora si è dimostrato INEVITABILE rapportarsi a polizia e carabinieri , per concentrare tutti i tuoi interventi su questo, e mescolare piccoli teppistelli e gente comune.

Citazione:
Ma se per voi la violenza è legittima per ribaltare una decisione che volenti o nolenti è insindacabile, perchè ve la prendete con i poliziotti, che non hanno nessun potere decisionale, e non con i vertici dell'autorità che hanno assunto e impongono la loro decisione?


Dai per scontato che quella decisione sia insindacabile. E chi l’ha stabilito, abbi pazienza?
Dai per scontato che sia automatico rapportarsi alle istituzioni bypassando le forze armate che lo stato schiera a difesa delle sue decisioni.
Dai per scontato che i poliziotti non decidano niente, quando è stata data notizia di ATTI VERGOGNOSI non previsti dalle “normali” azioni repressive, tipo il saccheggio alle tende e le feci lasciate nei luoghi del campeggio dove dormivano molti ragazzi, e tipo il massacro gratuito di un ragazzo GIA’ ampiamente fermato e quindi messo in condizione di non “ledere”, ove mai avesse leso:

http://www.cronacalive.it/scontri-notav-video-fabiano-di-berardino-io-massacrato-dalla-polizia.html

http://www.youtube.com/watch?v=K56ciFXWRio&feature=player_embedded

Perché, da chi vuole segnalare la differenza tra fare casino e fare la rivoluzione, non viene nemmeno preso in considerazione che anche senza “incappucciati”, alla polizia serviva l’oggetto simbolo della riuscita repressione, il feticcio da gettare in pasto all’opinione pubblica drogata dai TG asserviti?
E che QUESTO serve a far si che ci si formi un’idea distorta sul movimento NO TAV?
Lo vogliamo dire che le forze dell’ordine sono lì proprio per EVITARE che si instauri un rapporto TROPPO confidenziale tra società civile ed istituzioni?
Lo vogliamo dire che la morte della signora Anna Recchia, 65 anni, è stata taciuta per non ledere l’immagine dei “nostri bravi ragazzi” impegnati contro i teppistelli valsusini?

Non lo so, qui si sta perdendo il senso delle parole.


Citazione:
La risposta è che, comunque, chi applica la violenza contro le forze dell'ordine (sono pur sempre figli del popolo) è un codardo, un vile: se fa violenza con il mucchio è un leone, ma se si tratta di fare violenza selettiva eliminando i veri obiettivi (i capi del governo) si caga sotto.
Così non si fanno le rivoluzioni nè si passa alla storia: si dimostra semplicemente la propria banalità di violento decelebrato Che-rasta-spinello.


E basta con questa retorica pasoliniana, per cortesia. Ha prodotto più vittime quella che non lo stragismo di stato.
E basta con l’iconografia del centro sociale “rasta-spinello”, non funziona più.
E basta pure con un buonismo omissivo: diciamolo a chiare lettere che lo spirito di corpo è prerogativa delle forze dell’ordine, e che sono loro ad approfittarsene di una legittimità illimitata che gli è stata concessa: vista la capacità di prescindere dalle normali strategie repressive, e viste le iniziative “personali”, ci sono le storie di FERRULLI, ALDROVANDI, BIANZINO, CUCCHI, GIULIANI e quant’altri a dimostrare che, anzi, quelle iniziative vengono fatte rientrare sempre molto volentieri nelle “mansioni” ordinarie.

http://www.notav.info/top/bruciato-camper-no-tav-colpevoli-operai-ditta-tav-italcoge/

Vedi chi è il decerebrato che non capisce, ora.

Citazione:
la mentalità con cui si affrontano è assolutamente passiva, destrutturata


Certo che ad un movimento dal basso che RESISTE da VENTI ANNI allo scempio di una “grande opera”, con tanto di occupazione del suo territorio, serviva proprio il tuo giudizio…

“Gas lacrimogeni tossici, vietati dalla convenzione di Ginevra, lanciati a centinaia sui manifestanti, spesso ad altezza uomo, a fracassare oltre ai polmoni anche le teste e le ginocchia. Proiettili di gomma, idranti, e tutto il peggior repertorio della guerriglia urbana, trasferito per l'occasione fra i boschi di Chiomonte. “

Ribatti a questo, se proprio non puoi fare a meno di provocare.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 5/7/2011 23:00  Aggiornato: 5/7/2011 23:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
fefochip

Citazione:
se posso esprimere timidamente il mio parere e cercherò di farlo nel rispetto di tutti e nella scomoda posizione di chi fa il moderatore ma al tempo stesso vorrebbe esprimere i propri pensieri .


Per niente strano che le due cose non riescano a collimare. Però è grave.

*****

eco3

Citazione:
Ho la sensazione che l'accanimento delle "autorità" nel perseguimento della realizzazione dell'AV in Val di Susa sia dovuto, oltre che a motivi di carattere economico al fatto che quanto avviene in quella zona costituisce ormai un 'banco di prova' per il 'cambiamento sistemico mirato e pianificato', come tu l'hai definito, dei rapporti tra rappresentanti e rappresentati . Una mutazione in atto da anni e via via sempre più accelerata e scoperta.



Condivido questa osservazione.

Per questo il NO TAV può offrire un imput a tutte le zone “silenziose” in cui però si agita un disagio non ancora espresso.
Lo stesso accadde a Chiaiano dopo un periodo di “silente”rifiuto a cedere alle speculazioni firmate “stato” (ma leggi collusione tra diversi poteri) scoppiarono anche lì forme di protesta a carattere fortemente critico verso un problema scoperto come globale, e non localistico: ma ebbero vita breve a causa di dinamiche politiciste che tentarono di metterci il cappello sopra a scopo propagandistico.


@ peonia:

”non ho neanche toccato un sasso, nè un bastone... mi sono avvicinato solo alle recinzioni (belle robuste) ed ho gridato (senza insultare) che il progetto alta velocià a me non piace , è uno spreco di denaro, un insulto all'ambiente ed ad una popolazione, un' ubriacatura per l'egoismo di qualcuno che pensa che arrivare mezz'ora prima a parigi o a lisbona significhi qualcosa....

mi han gasato.... “


Bellissima testimonianza. Umana.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
THULE
Inviato: 5/7/2011 23:20  Aggiornato: 5/7/2011 23:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2011
Da:
Inviati: 156
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ florizel
Citazione:

“Gas lacrimogeni tossici, vietati dalla convenzione di Ginevra, lanciati a centinaia sui manifestanti, spesso ad altezza uomo, a fracassare oltre ai polmoni anche le teste e le ginocchia. Proiettili di gomma, idranti, e tutto il peggior repertorio della guerriglia urbana, trasferito per l'occasione fra i boschi di Chiomonte. “

Ribatti a questo, se proprio non puoi fare a meno di provocare.



Violenza chiama violenza.
Non si può partecipare alla spirale della violenza e poi presentarsi come vergine violata nel suo candore.
Non è credibile, oltre che fazioso in modo nauseante.

florizel
Inviato: 5/7/2011 23:57  Aggiornato: 5/7/2011 23:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Violenza chiama violenza.


Ma nel caso della violenza di stato, dal momento che difende gli interessi di pochi sui destini di molti, e che è di tipo offensivo, tutto bene, vero?

Nel momento in cui una popolazione, di fronte ad un'area presa CON LA VIOLENZA, decide di reagire in maniera più diretta, la sua è violenza "illegittima", vero?

E' su questo concetto che decade ogni tentativo di far apparire le proprie argomentazioni come "utili" a far capire la "differnza tra casino e rivoluzione".

Citazione:
Non si può partecipare alla spirale della violenza e poi presentarsi come vergine violata nel suo candore.


Non risponde al vero l'affermazione che i NO TAV abbiano la velleità di presentarsi in una veste posticcia.

E' vero piuttosto che limitare l'interezza della causa NO TAV agli "incappucciati" è prodotto mediatico. Questo è nauseante.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Calvero
Inviato: 6/7/2011 2:12  Aggiornato: 6/7/2011 3:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
X Calvero Ora, tu che idea ti sei fatto?? si può uscire da questo tipo di situazione? E' possibile??


Un idea che non è confortante. Per ora credo che le prime mosse da fare, siano quelle di chiamare le cose con il loro nome. Sarebbe un enorme passo. E già, secondo me, non ci riusciamo tanto bene. Ed è soltanto per questo che puntiglio e polemizzo, poiché credo che stiamo entrando in un vortice di "geometrie mentali" che potrebbero farci perdere il lume della ragione e il fine ultimo: si rischia così di eclissare le energie, invece di sublimare gli intenti sani che le animano.

Osserva la situazione, è chiara. Partiamo da un primo stadio: quello in cui una massa comunque ancora crede; cioè che da una politica migliore possano raggiungerci delle soluzioni, osserviamo i colori (mmhh "una politica migliore" ...) :

1) LEGA - prima: autodeterminazione, autonomia, responsabilizzazione in sinergia col proprio territorio, forme di Polizia intese come nate dalle loro stesse radici, Roma Ladrona, Governo che deve ridare "baricentro" alle istituzioni "regionali/federali", disobbedienza civile, linguaggio politico da sovvertire perché era ora di parlare come si mangia... eccetera eccetera .. DOPO - dove sono finiti?

2) SINISTRA - anni a disegnare il diavolo e i nemici della libertà, circoscrivere/moralizzare quanto indegno è avere una mentalità ad personam, denunce dei trogoli dell'individualismo, inammissibilità per i conflitti di interesse, priorità alle esigenze del Popolo, fermare l'ossessione convulsa del potere in mano ai "pochi" .. eccetera eccetera .. DOPO - dove sono finiti? ma come?? Avevano creato l'anti-santino della libertà - il "mitico Berlusca/bandanato/uccello-insaziabile-di-puttanelle" - e ora hanno fatto LE orecchie da mercanti più enormi dei ripetitori di Canale 5, Rete 4, e Italia 1 messi insieme ...

3) CARTA STAMPATA, TELEGIORNALI, MEDIA UFFICIALI - prima, durante e (possiamo tagliarci i coglioni) DOPO, mentono, manipolano, mistificano, omettono, censurano, distraggono, diffamano .. da sinistra a destra passando per il centro..

4) SATIRA (non sembra ma è un fattore molto sottovalutato) - ma perché?? c'è Satira in Italia veramente intesa con la S maiuscola? quella che acutamente, sagacemente, irriverentemente attacca il potere?? cos'è, vogliamo dare credito magari a un coglione come Crozza, per fare un esempio, e ai suoi rigurgiti sinistroidi ? .. come se non si fosse capito che BALLARO' & CO. non sono altro che un Transfert psicologico, un tassello che non vuole far perdere le esigenze dualistiche, per illudere la gente che una "sinistra" possa tornare ai suoi fasti...

Cosa mi dicono questi 4 punti? .. a me dicono che la volontà e le influenze cruciali imposte agli Italiani non sono visibili e non appartengono a coloro che le millantano o le evadono. Io credo che a un livello profondo non si sia neanche focalizzato a dovere cosa sia la Politica, cosa IL politico.

(e poi infondo, chissà che io riesca a essere inteso: non sto parlando propriamente di Lega, di Sinistra, di Media, di Satira .. ma delle maschere, delle sovrastrutture e degli imperativi morali/ideologici)

.. poi, altra cosa squallida: vedere manifestazioni in nome di cose sensate e giuste e sentire qualche frustrato col megafono lamentare: «perché la Sinistra non fa la Sinistra?» (grasse risate e vomito compreso nel prezzo) ... perché cosa significherebbe forse? che la destra non funziona a prescindere, mentre la sinistra non funziona perché sarebbe stata tradita? (ah ah ah, grasse risate e vomito a getto) ...

... finché si è ancora nella mentalità che il Sistema è stato Tradito e non si comprende quanto il Sistema non solo non ha subito tradimenti (né ideologici, né logistici) ma è perfettamente efficiente, allora non si può andare da nessuna parte. Finché non si comprende nelle logiche comuni che Destra, Sinistra e Centro a PRESCINDERE sono CONTRO la libertà, è ancora tardi per migliorarsi. Il sassolino che, io credo, si debba mettere sulla bilancia è quello di smetterla di fare barricate ideali e trincee.

-edit- (qualche errore e precisazione nel paragrafo)
Lo STATO/POTERE non è in crisi: questa è la prima consapevolezza da tenere vicino ai nostri pensieri. La gente comune può vederlo invece come un manicomio di prepotenti, cinici e disonesti uomini corrotti al Potere. Purtroppo è la conseguenza dell'efficienza: chi ha orecchie per intendere .... Oppure magari si potrebbe cominciare ad osservarlo in una visione di insieme precisa e dovutamente ampia, ove si può rivelare che a quel livello, per quello STATO, abbiamo ancora a che fare con i Burattini e NON con i burattinai; che le manganellate le prendiamo dai cani da guardia dei burattini, NON dei burattinai. Gli scontri sono entrati "in gioco" con le stesse - figure - che ti vengono a soccorrere se fai un incidente stradale, o che intervengono per sorvegliare il quartiere della nostra residenza ... etc. etc. ci si rende conto? - ecco quanto siamo lontani dal Potere, ecco che stiamo facendo la "guerra" dei paradossi con qualcuno che comunque deve portare a casa la pagnotta. Lo so, non è una giustificazione. Ma è il livello tragico che la morale della Patria e della democrazia esige.

Che fare? l'ho già copia-incollato DUE volte (almeno è la mia idea) l'hai letto?. Comunque, aggiungo delle riflessioni.

Per scendere a un analogia elementare: cosa dice il famoso detto? Dice: non discutere con un cretino, poiché chi ti osserva da fuori potrebbe non vedere differenza...

.. bene, noi stiamo facendo a sassate e discutiamo con i cretini. Non me ne voglia quella donna che parlava ai Carabinieri. Ma non si capiva la differenza. Con chi stava parlando? cosa stava facendo? quali energie usava e a quali fini portano questi atteggiamenti? ...

Nulla in questa critica leva forza al gesto e al coraggio. Ma è una logica che decide di strozzarsi nell'imbuto in cui ci hanno incanalati.

Io ho un idea mia che ti sintetizzo così: - finché si urlano più forte le nostre ragioni, la controparte sarà sorda in proporzione.

POI -

Domanda: - ...cosa si fa quando qualcuno è più in alto di te ed è più forte di Te, ma (rullo di tamburi) dipende da te? .. si smette di sostenerlo. Si smette di essere ingranaggi. Vale anche nelle litigate dove si sà di avere la ragione e dove la controparte (fosse anche la moglie/marito) dimostra che NON VUOLE sentire; cosa si fa? ..si fa silenzio. Il silenzio è una punizione micidiale. Che nell'equazione di queste vicende e con le debite proporzioni equivale a boicottare, scioperare, disobbedire, smettere di essere ingranaggi.

La mia domanda è questa: andando a scontrarsi con i DOBERMAN, si sta facendo qualcosa per smettere di essere ingranaggi? si sta cercando di ottenere qualcosa che abbia un fine che sia quello di liberarsi dalle logiche orwelliane che comandano indiscutibilmente le nostre esistenze?

Io ormai sono un po stanchino, come dice l'amico Forrest Gump. Ho fatto l'artigiano, lo Sbirro, Il meccanico, Il corriere, le vendemmie dell'uva, le stagioni in Trentino per le Mele, l'operaio, il bibitaro, il porta a porta, sono stato attivista e altro, e non sono un figlio di papà ... e a me pare sempre più che l'Odio e i Carnefici sono il risultato di una grandissima capacità a puntare il Dito verso gli altri e mai verso sé stessi. Banale? io dico di NO. Poi, ancora più grave, e personalmente mi disgusta, ..è vedere quando si punta il Dito verso quelli che non sono NEANCHE i nemici e magari con l'aggravante di essere spinti indirettamente in una sorta di euforia galvanizzante di "resistenza". A me pare che gli italiani soprattutto, abbiano qualche difficoltà a cercare le radici e siano propensi a spazzare la neve davanti casa per illudersi di fermare l'inverno (Paracelso docet).

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Malcico
Inviato: 6/7/2011 6:52  Aggiornato: 6/7/2011 6:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2011
Da:
Inviati: 217
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
@ tutti

Cit.
si può uscire da questo tipo di situazione? E' possibile??



Io dalla mia limitatezza, vedo solo due strade percorribili ora come ora:

la prima, quella di Calvero, scioperando, disobbedendo, boicottando, riducendo i nostri consumi al minimo. E' efficace sì, ma solo se si raggiunge un numero abbastanza consistente di persone.
Per ora, almeno qui da noi in Italia, mi sembra non siamo ancora maturi.
La percentuale realmente informata dei fatti, e che ha raggiunto una consapevolezza del problema come quella degli utenti di LC è, a mio avviso, molto bassa.

Ovvio che alcune cose, come il boicottaggio o lo stile di vita più responsabile, si possono, e si DEVONO, far propri anche se non si è in buona compagnia col resto degli italioti.

La seconda strada è un azione sensazionale, un qualcosa che crei scandalo, che possano fare tutti se lo vogliono, come uno sciopero della fame, una protesta alla Mariarca Terracciano.
E' fattibile, ma viene fatto solo quando si perde il lavoro o si inizia a far fatica a pagare i debiti e mangiare allo stesso momento. Oppure ci vuole un cuore e due coglioni sotto grandi così, perchè di motivi per fare una roba del genere ce n'è parecchi.

Temo però che si arriverrà alla terza, quando verrà adottata anche per noi la cura greca di BCE e Fondo Monetario, e sarà chiaro a tutti che il Potere non scherza più.
Gli scontri si intensificheranno senza troppi ragionamenti e ci scapperà il morto, o i morti. Purtroppo ma spero di sbagliarmi, i "nostri" delle forze dell'ordine, sembrano essere un pochino più propensi a spaccare teste, rispetto ai loro colleghi greci.
Questo è quello che mi sembra di vedere dalle immagini di questi mesi in Grecia, e ricordando i fatti di Genova.

“Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.” Philip K. Dick
Spiderman
Inviato: 6/7/2011 7:06  Aggiornato: 6/7/2011 7:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
si può uscire da questo tipo di situazione? E' possibile??


"Impossible is nothing"

Unirci, cominciare a guardarci negli occhi, smettere di considerare i (pre)potenti e "lavorare" tutti per il bene comune. Io la vedo come la miglior (se non l'unica) via d'uscita.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
redna
Inviato: 6/7/2011 9:19  Aggiornato: 6/7/2011 9:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Temo però che si arriverrà alla terza, quando verrà adottata anche per noi la cura greca di BCE e Fondo Monetario, e sarà chiaro a tutti che il Potere non scherza più.


visto che qualcuno pare essersene accorto, due notizie oggi non lasciano tante speranze....


Il Portogallo è declassato dalle agenzie di rating a 'spazzatura' COME LA GRECIA....

Obama con l'incubo del 2 agosto.....


Con l'incubo del 2 agosto (scadenza per innalzare il tetto del debito oltre i 14.290 miliardi di dollari attuali), il presidente Usa ostenta ottimismo. "Fatti progressi, ora decisioni difficili". Moody's: "E' spazzatura, come la Grecia"

Il Tesoro americano ha fissato il 2 agosto la scadenza per aumentare il tetto del debito ed evitare il default. Le trattative sono in impasse sulle tasse con i repubblicani che non vogliono aumentarle. (05 luglio 2011) ©

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
florizel
Inviato: 6/7/2011 11:11  Aggiornato: 6/7/2011 11:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Calvero

Citazione:
noi stiamo facendo a sassate e discutiamo con i cretini. Non me ne voglia quella donna che parlava ai Carabinieri. Ma non si capiva la differenza. Con chi stava parlando? cosa stava facendo? quali energie usava e a quali fini portano questi atteggiamenti? ...


Calvero, che ci siano forze di interposizione tra i governati ed i governanti è un elemento imprescindibile di questo sistema.
L'intento di quella donna, che poi è UNA delle tecniche di boicottaggio e di lotta pacifica, era quello di tentare di "ammorbidire" un intervento militare che ci sarebbe stato a prescindere dagli "incappucciati".

Non esiste, allo stato attuale ed ancor più dopo Venaus del 2005, uno spazio di interlocuzione con le istituzioni che possa evitare o ridurre le eventualità di scontro. Il movimento NO TAV è stato rinchiuso in questo imbuto e costretto a questo tipo di "confronto" proprio perchè le sue ragioni sono ragioni VALIDE e condivisibili ovunque.
E' questo ciò di cui quella donna era convinta, e tentava di contenere le conseguenze di una volontà di trinceramento di chi ha inviato lì i robocop che abbiamo visto anche a Genova nel 2001.

C'è da capire che dopo quella data (e dopo Napoli del GF, stesso anno) sono cambiate le strategie repressive parallelamente al processo di "disinibizione" di uno stato che si sta palesando per quello che è, e che non intende più scendere "a patti" con le popolazioni coinvolte nei suoi progetti disastrosi.

Ovvio che il tuo discorso è già ad un livello OLTRE la comprensione "spicciola" delle cose, ma ci si chiede, e bisogna farlo: mentre anche altri ci arrivano, cosa fare? Perdere la valle? Lasciare che si proceda ermettendo danni irreversibili?

Non si rischia di "farsi ingranaggi" anche mentre si cerca una strada alternativa a quelle percorse fin qui, e nel frattempo ciò che si deve realizzare in termini di TAV procede più velocemente di un processo di comprensione?

Io parto dalla contingenza delle cose: si è di fronte a processi irreversibili. Una volta aperto un tunnel in una montagna NON si può tornare indietro.

Lascio il link ad alcuni interventi del dopo manifestazione.

http://www.youtube.com/watch?v=NbAgTkRqr0U&feature=player_embedded#at=16

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
LuisPiz
Inviato: 6/7/2011 11:41  Aggiornato: 6/7/2011 11:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
... finché si è ancora nella mentalità che il Sistema è stato Tradito e non si comprende quanto il Sistema non solo non ha subito tradimenti (né ideologici, né logistici) ma è perfettamente efficiente, allora non si può andare da nessuna parte. Finché non si comprende nelle logiche comuni che Destra, Sinistra e Centro a PRESCINDERE sono CONTRO la libertà, è ancora tardi per migliorarsi. Il sassolino che, io credo, si debba mettere sulla bilancia è quello di smetterla di fare barricate ideali e trincee.


Giusto. Ma se la maggioranza non lo capisce, che si fa? "IL mondo è governato dalle idee, almeno nel lungo periodo" (Rothbard).
Nel frattempo, non si può certo stare con le mani in mano: denunciare le ambiguità del sistema, come consigli, è cosa buona e giusta; ma possiamo anche cominciare a lottare per l'autodeterminazione, la riduzione dela politica nelle nostre vite, la denuncia delle ipocrisie politiche e dei disastri dei burocrati.

Citazione:
Lo STATO/POTERE non è in crisi: questa è la prima consapevolezza da tenere vicino ai nostri pensieri. La gente comune può vederlo invece come un manicomio di prepotenti, cinici e disonesti uomini corrotti al Potere. Purtroppo è la conseguenza dell'efficienza: chi ha orecchie per intendere .... Oppure magari si potrebbe cominciare ad osservarlo in una visione di insieme precisa e dovutamente ampia, ove si può rivelare che a quel livello, per quello STATO, abbiamo ancora a che fare con i Burattini e NON con i burattinai; che le manganellate le prendiamo dai cani da guardia dei burattini, NON dei burattinai. Gli scontri sono entrati "in gioco" con le stesse - figure - che ti vengono a soccorrere se fai un incidente stradale, o che intervengono per sorvegliare il quartiere della nostra residenza ... etc. etc. ci si rende conto? - ecco quanto siamo lontani dal Potere, ecco che stiamo facendo la "guerra" dei paradossi con qualcuno che comunque deve portare a casa la pagnotta. Lo so, non è una giustificazione. Ma è il livello tragico che la morale della Patria e della democrazia esige.


Non scherzare: il potere statuale è in grandissima crisi. Solo che la colpa ricade sempre sul capitalismo cattivo, sull'individualismo iperegoista, sulla malvagità intrinseca dell'uomo, etc.


Citazione:
La mia domanda è questa: andando a scontrarsi con i DOBERMAN, si sta facendo qualcosa per smettere di essere ingranaggi? si sta cercando di ottenere qualcosa che abbia un fine che sia quello di liberarsi dalle logiche orwelliane che comandano indiscutibilmente le nostre esistenze?


Forse sì, forse no. Non possiamo saperlo. Certo è che la massa non può rimanere sempre inerme: i moti di piazza fanno parte della storia e dei sistemi politici. Se imponi decisioni impopolarissime attraverso la forza, che ti aspetti?
E poi non siamo tutti uguali: magari tu riesci a ragionare e ad essere sempre freddo; altra gente, quando si vede lacrimogeni ad altezza uomo, proiettili di gomma e "forze dell'ordine" che tirano pietrate e lacrimogeni dal cavalcavia (per giunta ridendo) perde un po' la brocca, se permetti.

Citazione:
Io ormai sono un po stanchino, come dice l'amico Forrest Gump. Ho fatto l'artigiano, lo Sbirro, Il meccanico, Il corriere, le vendemmie dell'uva, le stagioni in Trentino per le Mele, l'operaio, il bibitaro, il porta a porta, sono stato attivista e altro, e non sono un figlio di papà ... e a me pare sempre più che l'Odio e i Carnefici sono il risultato di una grandissima capacità a puntare il Dito verso gli altri e mai verso sé stessi. Banale? io dico di NO. Poi, ancora più grave, e personalmente mi disgusta, ..è vedere quando si punta il Dito verso quelli che non sono NEANCHE i nemici e magari con l'aggravante di essere spinti indirettamente in una sorta di euforia galvanizzante di "resistenza". A me pare che gli italiani soprattutto, abbiano qualche difficoltà a cercare le radici e siano propensi a spazzare la neve davanti casa per illudersi di fermare l'inverno (Paracelso docet).


Adesso bisogna anche sentirsi in colpa, vero?
Mi sembra il solito discorso... Certo, la colpa della massa è quella di seguire il pastore senza ragionare, ma c'è un apparato a sostegno del potere che è semplicemente spaventoso.

Mi permetto di consigliarti la lettura di Etienne de La Boétie!

florizel
Inviato: 6/7/2011 11:53  Aggiornato: 6/7/2011 11:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Mi permetto di consigliarti la lettura di Etienne de La Boétie!


Pensare che è stato scritto nel 1500...

"Discorso sulla servitù volontaria".

“Questo tiranno non sarebbe necessario combatterlo, né abbatterlo. Si dissolve da sé, purché il paese non accetti di essergli asservito. Non si tratta di togliergli qualcosa, ma di non dargli nulla."


@ LuisPiz e Calvero: magari poi scoprite di avere più punti in comune di quanto pensate.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
audisio
Inviato: 6/7/2011 12:06  Aggiornato: 6/7/2011 12:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Tornando al discorso "black blok", il dirigente DIGOS che
ha introdotto l'argomento, siccome è uno che si occupa
di tali questioni e non è uno stupido, è evidente che mente
sapendo di "mentina" .
Allora qualcuno mi ha chiesto chi sono quelli che hanno attaccato
il cantiere.
Bè, stando sempre alle parole del dirigente DIGOS, ossia che c'erano
francesi e spagnoli, parrebbe chiaro trattarsi di giovani euskarra.
In altri termini, ragazzi che paradossalmente dovrebbero essere molto
simpatici al ministro dell'interno leghista Maroni.
Giovani baschi dei Pirenei francesi e spagnoli, che condividono non solo
la critica senza se e senza ma al sistema capitalistico, ma anche una sorta
di religione della natura che risale alle loro origini celtiche che difendono
e rivendicano contro l'omologazione centrista castigliana.
Se qualcuno è mai stato nei Paesi Baschi, sa bene che oltre al culto dei
martiri dell'ETA uccisi nelle carceri del PSOE di Gonzales nella cosiddetta
"guerra sucia" sono normalmente praticati dai giovani euskarra veri e
propri riti silvani.
Per questi giovani, difendere una montagna val bene qualche testa di
sbirro.
E, sinceramente, non saprei come dar loro torto...


P.S.: del resto. è notoriamente stretto il legame tra la base politica
dell'indipendentismo basco (i militanti dell'ex HERRI BATASUNA, per
intenderci) e l'antagonismo torinese; uno dei centri sociali torinesi
si chiama non a caso Askatasuna, uno dei termini dell'acronimo ETA,
EUZKADI TA ASKATASUNA, Patria Basca e Libertà...

LuisPiz
Inviato: 6/7/2011 12:08  Aggiornato: 6/7/2011 12:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
@ LuisPiz e Calvero: magari poi scoprite di avere più punti in comune di quanto pensate.


Sicuramente. Il buon Calvero ha centrato il punto.

Il problema è che l'apparato di propaganda del potere non è quello dei tempi nel quale è vissuto La Boétie.

Sicuramente la massa ha le sue colpe e, come al solito, rinuncia alla libertà per un pizzico di (falsa) sicurezza.

Ma probabilmente tale consapevolezza non è ancora padroneggiata dalla maggioranza, che è portata a concepire tutto il sistema come "giusto".

In conclusione: la massa è ubriacata di propaganda politica. Quando si accorge che lo stato non agisce per gli interessi della "comunità di riferimento", girano un po' le palle. E quando si vuole fare ingoiare con la forza una decisione scriteriata e sconclusionata, osteggiata da un'intera comunità locale da 20 anni a questa parte, un'escalation del genere è inevitabile, per quanto, forse, controproducente (per alcuni aspetti).

LuisPiz
Inviato: 6/7/2011 12:11  Aggiornato: 6/7/2011 12:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Nessun black block. Erano NO TAV con maschere antigas (lo hanno riferito gli stessi movimenti). L'esperienza dello sgombero violento della Maddalena qualcosa ha insegnato!

redna
Inviato: 6/7/2011 13:19  Aggiornato: 6/7/2011 13:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:

In conclusione: la massa è ubriacata di propaganda politica




C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
peonia
Inviato: 6/7/2011 13:56  Aggiornato: 6/7/2011 13:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Molto, molto importante quel link Florizel, grazie, spammo ovunque!!!!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
InFlames
Inviato: 6/7/2011 19:03  Aggiornato: 6/7/2011 19:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
perchè gli sbirri menano e non pensano? perchè non gliene frega un cazzo di noi.
Speghiamoci meglio: l'Italia è un puzzle di culture, tradizioni e gente differente, un piemontese non pensa come un calabrese e viceversa, parlando sui grandi numeri a quelli del nord stanno sul cazzo quelli del sud noi al nord stiamo antipatici a quelli del sud. E' una realta ammettiamolo.
Questo torna a favore degli infami potenti che spediscono i volontari di polizia del nord a fare servizio al sud e viceversa.
L'Italia è come la Libia, la differenza e che qua non c'è Gheddy che fa girar la baracca come si deve

Tutto sarà rivelato
Calvero
Inviato: 7/7/2011 12:15  Aggiornato: 7/7/2011 12:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Giusto. Ma se la maggioranza non lo capisce, che si fa? "IL mondo è governato dalle idee, almeno nel lungo periodo" (Rothbard). Nel frattempo, non si può certo stare con le mani in mano: denunciare le ambiguità del sistema, come consigli, è cosa buona e giusta; ma possiamo anche cominciare a lottare per l'autodeterminazione, la riduzione dela politica nelle nostre vite, la denuncia delle ipocrisie politiche e dei disastri dei burocrati


Il mondo è governato dall'effetto che le idee hanno sulla psicologia di massa. Orwell. Punto.

Certo bisogna lottare per l'autodeterminazione. Ci siamo. Come? e qui cominciamo a perderci

Comunque. Tiriamo fuori le note positive. Intanto grazie a questi eventi io osservo come il fenomeno della FORZA e dell'azione sia un elemento tanto più sano quanto più vicino alle proprie radici. Questo per dire cosa? Per dire che gli ultimi 20 anni sono stati [e qui si torna al Governo delle "idee"] indotti e condotti sui binari della standardizazione delle culture attraverso meccanismi indiretti che, ad esempio, l'idea di sinistra che "dobbiamo accettare il diverso" quando in realtà si trattava di "annaquiamo le origini" e questo è solo un tassello "di quelle idee" degli -ordini del giorno a matrice NWO- che si sono sviluppati esponenzialmente in due decenni.

Quella che stavo chiamando la "FORZA", ha origine in quei posti soprattutto "montanari" dove il senso di appartenenza è evidente ed è genuinamente vissuto con orgoglio. Non è per niente che l'inganno della LEGA è stato un tassello studiato a tavolino per illudere che "qualcuno e qualcosa" si facesse carico di controllare le esigenze sopite che erano in risveglio. ERGO illudendole (toccò alla LEGA, ma si sarebbe potuto comandarlo anche ad "altri": faceva parte del percorso NWO), dicevamo - illudendo queste esigenze che venivano stavano risalendo alla coscienza collettiva, alla fine le HANNO controllate, rallentate, ritardate per tempi dove la loro efficienza sarebbe stata meno efficace. CVD.

In linea Teorica comunque un reale Federalismo (che non dev'essere quello della LEGA) a questo piano di realtà antropologica è comunque UNA risposta alle nostre domande.

Citazione:
Non scherzare: il potere statuale è in grandissima crisi. Solo che la colpa ricade sempre sul capitalismo cattivo, sull'individualismo iperegoista, sulla malvagità intrinseca dell'uomo...


Allora precisiamo. Ho scritto STATO/POTERE inteso nei meccanismi in cui il NWO (di cui io sostengo l'esistenza) riesce a fondere la sua pragmatica efficacia in un ottica di controllo e mistificazione. Ora, forse, potremmo essere solo all'inizio di qualcosa di nuovo.. ma levata la partecipazione emotiva e fisica a questi eventi in Val di Susa, siamo ancora ben distanti dall'aver incrinato l'efficacia dello STATO/POTERE. Per quel che concerne lo STATO o magari il Governo, essi sono soggetti e sotto il controllo dei Poteri forti e se magari cominciano a traballare sia in un senso che in un altro, si possono sempre mettere in atto situazioni GRECHE o "Pseudo/Pinochettiane" .. non credo vi sarebbe nulla di cui stupirsi.

Citazione:
Forse sì, forse no. Non possiamo saperlo. Certo è che la massa non può rimanere sempre inerme: i moti di piazza fanno parte della storia e dei sistemi politici. Se imponi decisioni impopolarissime attraverso la forza, che ti aspetti? E poi non siamo tutti uguali: magari tu riesci a ragionare e ad essere sempre freddo; altra gente, quando si vede lacrimogeni ad altezza uomo, proiettili di gomma e "forze dell'ordine" che tirano pietrate e lacrimogeni dal cavalcavia (per giunta ridendo) perde un po' la brocca, se permetti.


Tutto vero. MA non è bastato il "68 a mettere un ordine di "idee" sufficientemente coerente agli anni che si sarebbero affacciati più in là. Anche se credo che il "68 sia un fenomeno guidato dall'alto (a diffrenza delle BR guidate da dietro le quinte) e comunque intellettualizzato, ergo infrocito di esigenze innaturali. Per la Val di Susa certo abbiamo una reale partenza dal basso, ma ribadisco che se si cominciano a fare i passi più lunghi della gamba, la sua ECO, la sua esigenza, imploderà all'interno della vallata stessa.

Citazione:
Adesso bisogna anche sentirsi in colpa, vero? Mi sembra il solito discorso... Certo, la colpa della massa è quella di seguire il pastore senza ragionare, ma c'è un apparato a sostegno del potere che è semplicemente spaventoso.


Non ho compreso precisamente a cosa ti vuoi riferire. Vabbé. Ma faccio un appunto. Credo che vi siano due maniere di raccontare e riflettere. Lo si può fare anche in maniera più "organica": spogliandosi dalle astrazioni delle idee e dalla logica fine a sé stessa, attraverso il proprio vissuto si può porgere il fianco alle proprie debolezze che sono sempre insite in seconda lettura nelle vicende altrui. MA questo, a mio vedere, e per amor di causa, può dare efficienza e rendere più vivificanti i concetti espressi. Se ciò venisse osservato identificando "qualcuno" in accezioni di un qualche vanto, non lo escludo. Ci mancherebbe. Però rimango fermo sulle mie gambe sperando che si venga compresi meglio e insieme comprendere che la "colpa" è onnipresente e si dovrebbe annullare in queste prospettive.

L'apparato a sostegno del Potere c'è. MA non vedo motivi che possano suscitare empatie per le masse. Abbiamo creato noi il terreno affinché i carnefici potessero sbizzarrirsi. E abbiamo avuto tempi ben chiari in cui si doveva capire DA TEMPO che era ora di smettere di cedere la propria mente alle ideologie, ai dogmi, e a ogni Cristo che mai scenderà dalla croce.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 7/7/2011 12:41  Aggiornato: 7/7/2011 12:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
L'intento di quella donna, che poi è UNA delle tecniche di boicottaggio e di lotta pacifica, era quello di tentare di "ammorbidire" un intervento militare che ci sarebbe stato a prescindere dagli "incappucciati".


Sacrosanto. Dovevo fare un distinguo migliore. MA quell'intento si strozza nell'imbuto di cui ho parlato. O forse vogliamo negare che il suo gesto non sia stato veicolato in Rete a nome di una CAUSA più ampia? Io credo che la sua ampiezza sia perfettamente limitata ai metri quadrati in cui è avvenuta, e non ha segnali corroboranti, oltre. Oltre, appunto, è un dialogo tra cretini.

Citazione:
..... E' questo ciò di cui quella donna era convinta, e tentava di contenere le conseguenze di una volontà di trinceramento di chi ha inviato lì i robocop che abbiamo visto anche a Genova nel 2001.


Non cambio idea. Quel gesto è inutile. Sono pragmatico, non cinico. E sono dalla parte di quella donna.

Citazione:
C'è da capire che dopo quella data (e dopo Napoli del GF, stesso anno) sono cambiate le strategie repressive parallelamente al processo di "disinibizione" di uno stato che si sta palesando per quello che è, e che non intende più scendere "a patti" con le popolazioni coinvolte nei suoi progetti disastrosi.


VERO

Citazione:
Ovvio che il tuo discorso è già ad un livello OLTRE la comprensione "spicciola" delle cose, ma ci si chiede, e bisogna farlo: mentre anche altri ci arrivano, cosa fare? Perdere la valle? Lasciare che si proceda ermettendo danni irreversibili?


Che devo dirti. Ora sono a Padova: ieri sera.. c'era un brulichio immenso di giovani e meno giovani. Bellissime piazze. Bella gente. Voglia di divertirsi, di trovare la propria strada. LA PROPRIA. Belle ragazze, bei ragazzi. Odor di feste di Laurea, "DOOOTTOREEE, DOOTTOOREEE, ...DOOOTTOOREEE DAL BUSCIO DEL CUL" ..le strade gioiose. Stamattina i mercati pullulano di persone un poco più mature, distinte, c'è molta educazione e si sente profumo di bella vitalità ... anche questa è vita. Aperitivi elganti, colori freschi, contrasti tra l'azzurro del Cielo e le architetture più antiche, con gente che si "perdeva" in esse. Anche quello, un richiamo, una poesia che ci appartiene. Sorrisi ai tavolini, nessuno schiamazzo. Non ne parlo in maniera sarcastica e tantomeno ironica. CARINO veramente. I banchi della frutta saggiati da vecchiarelle e incuriositi dai "fotografi" stranieri. Quello che è, insomma. E... e non c'è, Flo, non c'è nell'aria generale la voglia di acccollarsi oneri se prima questi non vengono a bruciarti il culo, funziona così.

TU SAI benissimo quali sono i punti che sostengo, se questi prima non riescono a trascendere in una prospettiva collettiva, ogni manganellata rimarrà nel suo imbuto. Il nemico principale intanto SONO i MEDIA, i PIFFERAI (sai di cosa sto parlando), e le distrazioni, ma - domandina - le distrazioni non attecchiscono forse quando siamo in risonanza con le stesse?

Citazione:
Io parto dalla contingenza delle cose: si è di fronte a processi irreversibili. Una volta aperto un tunnel in una montagna NON si può tornare indietro.


Vero. Però io credo anche in una FORZA che potrà tapparlo se necessario. E' vero che si sbaglia a partire "dall'oltre" come mi dici. Ma non scordiamoci che mirare alto, non sgnifica volare alti. Nessuna vanità. Ma strategia, psicologia.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
florizel
Inviato: 7/7/2011 13:16  Aggiornato: 7/7/2011 13:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Calvero

Citazione:
In linea Teorica comunque un reale Federalismo (che non dev'essere quello della LEGA) a questo piano di realtà antropologica è comunque UNA risposta alle nostre domande.


Volendo intendere proprio questo scrivevo che un ritorno al localismo deve superare le logiche di frammentazione preposte dall'alto: superarlo nelle lotte incrociandole tra loro, e ritorno alle proprie realtà riscattandole dalla politica globalista.

Volendo tentare un'analisi (ahinoi, difficilissima...) delle cose, da parte del sistema stiamo assistendo ad una maggiore frammentazione delle diverse lotte che è proporzionale all'accentramento del potere in merito a decisioni che però "massificano", di tipo globalista.

SE, e dico SE, tale frammentazione trova un punto di coagulo tra le varie realtà in lotta, allora ci si può riconoscere come accomunati dallo stesso disagio. Da qui dovrebbe poi partire la differenziazione per il riscatto delle diverse esigenze localistiche.

Globalizzazione dell'economia, ritorno alle realtà locali.
Frammentazione delle lotte a scopo di isolamento, risposte in termini di solidarietà e sostegno da ovunque il potere genera disagio.

E' una parola. Intanto, mentre si "mangiano" il territorio, che si fa?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 7/7/2011 13:41  Aggiornato: 7/7/2011 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Calvero

Citazione:
MA quell'intento si strozza nell'imbuto di cui ho parlato. O forse vogliamo negare che il suo gesto non sia stato veicolato in Rete a nome di una CAUSA più ampia?


Su questo ci sarebbe da aprire un forum, ma l'hai già fatto con i Pifferai...

Calvero, è OVVIO che chi si prepara a cavalcare il dissenso (che è GENUINO) utilizzerà, dandogli voce, questo genere di iniziative.
Cosa si dovrebbe fare per evitare di farsi "pedine" dei pifferai?
Certamente non cadere nell'immobilismo, ma rifiutarsi di venire manipolati.

Prendi Grillo: si è presentato ad ora di pranzo in Val Susa, ha fatto il suo comizietto, e se ne è tornato a rolasciare interviste: il nuovo che avanza è vecchio come il cucco, e a me viene in mente la famosa frase del "Gattopardo": "Tutto deve cambiare affinchè non cambi nulla"...

In tutta onestà, mi sono chiesta il motivo per cui un movimento come il NO TAV abbia accettato che rappresentanti politici prendessero parte, ultimamente, alle mobilitazioni.
Un movimento che da sempre è pervenuto alla "conoscenza" della natura del problema TAV tramite la critica alla politica, oggi vede sfilare sotto le sue bandiere esponenti che un domani dovranno scendere a patti con un potere più grande di loro, dal quale essi stessi dipendono (e grazie al quale siederanno sugli stessi scanni oggi occupati dai politici attuali).

Una risposta ancora non l'ho avuta.

"le distrazioni non attecchiscono forse quando siamo in risonanza con le stesse?"

Appunto.


Citazione:
Io credo che la sua ampiezza sia perfettamente limitata ai metri quadrati in cui è avvenuta, e non ha segnali corroboranti, oltre. Oltre, appunto, è un dialogo tra cretini.


Questo non lo condivido, se non altro perchè il mov. NO TAV "insegna", potenzialmente, forme di disobbedienza che potrebbero propagarsi, e "fare scuola".

Nel caso delle forze dell'ordine, il messaggio di quella santa donna va potenzialmente a "scalfire" il condizionamento di ogni individuo nascosto sotto alla divisa. E' un Prometeo dei nostri giorni, per tentare un esempio.

E di certo, se uno di quegli agenti evita di far cadere un colpo sul cranio di qualcuno, non verremo a saperlo. Ma se l'appello riesce, si avrà un cranio fracassato in meno.

Citazione:
non c'è nell'aria generale la voglia di acccollarsi oneri se prima questi non vengono a bruciarti il culo, funziona così.


Io capisco cosa vuoi dire, e per certi versi lo condivido. Però mi sembra di assistere ad una sorta di "anticipazione" delle proteste prima ancora che il problema si presenti in tutta la sua evidenza... Non so come spiegarlo, ma vedo che una critica al problema singolo si radicalizza in una critica più ampia.

Guarda a Parma cosa sta accadendo: nessuno avrebbe mai pensato che centinaia di persone sarebbero scese nelle strade al suono di pentole e campanacci, come i "cacerolazos" in Argentina, accellerando un processo che altrimenti non avrebbe suscitato lo scandalo e l'indignazione che sta suscitando.

E parlo di Parma, non della Val Susa.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 7/7/2011 14:22  Aggiornato: 7/7/2011 14:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Riporto un articolo che tocca alcuni punti essenziali per capire quale potrebbe essere il "futuro politico prossimo", e quali le sorti delle "proteste dal basso":

Ora e sempre cittadini.

"Il tramonto di Berlusconi – sancito dai referendum e dai risultati delle amministrative – non spalanca, per incanto, le porte della democrazia.

Chi fa appello alla compostezza delle manifestazioni, alla nonviolenza [declinata troppo spesso come accettazione del «ineluttabile»] dovrebbe tenerlo presente. C’è una distribuzione ineguale del potere tra un valsusino e l’amministratore delegato dell’Impregilo: o vogliamo far finta di niente?

Nessun maestro di cerimonia si incaricherà, al posto nostro, di sgomberare il campo dai detriti – ingombranti agglomerati di potere – per consegnarci un arena democratica limpida e pulita.
Sarà il conflitto, tanto più riuscirà ad essere coinvolgente e convincente, che si incaricherà di questo."


Inoltre:

"Pochi si interrogano sulla dinamica degli scontri della Maddalena e, in particolare, se le pietre contro la polizia abbiano preceduto o seguito i lacrimogeni sparati contro i dimostranti che tentavano il preannunciato "assedio del cantiere".

Tutti, o quasi, danno per scontato che il lancio dei sassi sia stato il frutto di un piano programmato di gruppi di estremisti. Nessuno, o quasi, si interroga su quando e su come tutto sia iniziato, che peso abbia avuto la reazione di parti del movimento No Tav ancora segnato dalla violenza dello sgombero di una settimana prima, quanti feriti ci siano tra i dimostranti (si parla di centinaia, anche gravi, che certo non si sono rivolti agli ospedali di zona).

La ragione è semplice. Sbattere il mostro in prima pagina serve a far passare in secondo piano le 70.000 persone (7.000 secondo la Questura) che hanno occupato domenica la Val Susa."



Fiaccolata NO TAV a Torino.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 7/7/2011 14:57  Aggiornato: 7/7/2011 14:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
peonia

Citazione:
grazie, spammo ovunque!!!!!


Spamma anche questo :

Ferrovieri Usi Arti e Mestieri in difesa della Val di Susa .


Quelle notizie e quei comunicati che, chissà perchè, trovano sempre difficoltà a circolare...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
LuisPiz
Inviato: 7/7/2011 16:56  Aggiornato: 7/7/2011 16:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
"Il tramonto di Berlusconi – sancito dai referendum e dai risultati delle amministrative – non spalanca, per incanto, le porte della democrazia.


A me sinceramente non piace molto questa politicizzazione del movimento.

florizel
Inviato: 7/7/2011 17:04  Aggiornato: 7/7/2011 17:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
A me sinceramente non piace molto questa politicizzazione del movimento.


LuisPiz, nemmeno a me piace che si mettano cappelli siglati sulle mobilitazioni spontanee ed indipendenti.
Per niente.

Ed avevo riportato quello stralcio perchè lo avevo interpretato proprio in questo senso: non è che cadendo il governo berlu e tramontato il berlusconismo, ci ritroveremo di fronte dei "benefattori".
La "canzone", a mio avviso, andava a chi da "sinistra" chiama alla "non violenza" e si prepara all'alternanza, allineato all'attuale governo.

Se la mia è un'interpretazione distorta, correggimi pure.

Ma a proposito di politicizzazione, resta in sospeso la riflessione circa la nutrita presenza di politici e politicanti nei cortei. Che si presentano ad ora di pranzo, fanno il loro comizietto, e poi via a rilasciare interviste sui media asserviti.

Come funziona?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
LuisPiz
Inviato: 7/7/2011 17:08  Aggiornato: 7/7/2011 17:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Ed avevo riportato quello stralcio perchè lo avevo interpretato proprio in questo senso: non è che cadendo il governo berlu e tramontato il berlusconismo, ci ritroviamo di fronte dei "benefattori".


Dal mio punto di vista il nemico non è neanche Berlusconi. Anche perchè gli altri non è che siano meglio, anzi.

Citazione:
Ma a proposito di politicizzazione, resta in sospeso la riflessione circa la nutrita presenza di politici e politicanti nei cortei. Che si presentano ad ora di pranzo, fanno il loro comizietto, e poi via a rilasciare interviste sui media asserviti.


Parli delle autorità locali? a chi ti riferisci?

florizel
Inviato: 7/7/2011 17:13  Aggiornato: 7/7/2011 17:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
il nemico non è neanche Berlusconi. Anche perchè gli altri non è che siano meglio


Eh, appunto. Mi sembrava che quell'articolo volesse dire questo.


Citazione:
Parli delle autorità locali? a chi ti riferisci?


No, non parlavo di figure istituzionali, ma di rappresentanti di partiti e movimenti, come Ferrero, Grillo.
un conto è rilasciare interviste a sostegno, altro è sfilare nel corteo, quel tipo di corteo.

Non parliamo di Vattimo, che sul movimento pare quasi si stia costruendo la sua futura campagna elettorale.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
LuisPiz
Inviato: 7/7/2011 17:20  Aggiornato: 7/7/2011 17:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2011
Da:
Inviati: 43
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
No, non parlavo di figure istituzionali, ma di rappresentanti di partiti e movimenti, come Ferrero, Grillo. un conto è rilasciare interviste a sostegno, altro è sfilare nel corteo, quel tipo di corteo.


Per quanto ne so il movimento è "aperto" a chiunque, tant'è che ci sono anche sezioni locali della lega. Non ci sono "veti" particolari.
Di grillini ce ne sono parecchi, così come, sicuramente, la maggioranza è "rossa".
A me piace ancora pensare ad un insieme di persone che si battono contro un progetto folle e scriteriato, anche se la politicizzazione (di sinistra direi) sta diventando evidente (guarda, per esempio, il manifesto della fiaccolata di domani).
Spero di sbagliarmi.

EDIT: A naso direi che non è l'unico Vattimo... speriamo non sia davvero così.

florizel
Inviato: 7/7/2011 17:47  Aggiornato: 7/7/2011 17:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
il movimento è "aperto" a chiunque


Di questo ne sono certa. Come sono certa del fatto che è "grazie" alla presenza (del tutto scevra di responsabilità) di aderenti ad organizzazioni varie che i leader di quelle organizzazioni politiche trovano lo spazio idoneo.

Così come ritengo che sia pericoloso, per tutte le proteste, ritenere che queste figure possano fare da tramite mediaticamente.

E' stato "grazie" alle teste spaccate del GF di Napoli nel 2001 che l'ex onorevole Francesco Caruso si è portato a casa lo stipendio da parlamentare, e non è da escludere che sia stato assolto dai processi ai "noglobal" anche in virtù dell'appartenenza prima istituzionale e poi politica.
Come dire, tanto per fare un esempio...?

In parlamento si fa uso di cocaina, ma no alla legalizzazione della cannabis.
Un parlamentare può dire di aver semnato semi di marijuana alla Camera, e la passa liscia, ed un Aldo Bianzino che coltiva piantine per uso personale finisce in galera e muore ammazzato.

Questo per dire cosa? Che, come affermava quell'articolo, la DISTANZA tra un cittadino ed un esponente politico è ancora troppa.
Quindi, occhio.

Citazione:
A me piace ancora pensare ad un insieme di persone che si battono contro un progetto folle e scriteriato


Esatto. Un insieme di persone, non un insieme di sigle.

Ma è possibile che io sia solo una visionaria che ha visto troppe lotte finire nel cesso a causa della "politica"...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
marcocedol
Inviato: 7/7/2011 21:06  Aggiornato: 7/7/2011 21:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Citazione:
Ma è possibile che io sia solo una visionaria che ha visto troppe lotte finire nel cesso a causa della "politica"...


Flo, la tua non è fantasia visionaria, si tratta di osservazioni pertinenti e quanto mai attuali

Malcico
Inviato: 27/7/2011 15:16  Aggiornato: 27/7/2011 15:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2011
Da:
Inviati: 217
 Re: Assedio NO TAV, ma i teppisti sono in divisa
Sparano in faccia a manifestante disarmato. Ricoverato in ospedale.

http://www.notav.info/top/il-risultato-delle-azioni-brillanti-delle-forze-dellordine/

“Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.” Philip K. Dick

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA