Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : La settimana del "meno peggio"
Inviato da Redazione il 12/5/2011 4:20:00 (5613 letture)

di Marco Cedolin

Come sempre accade quando mancano pochi giorni alle elezioni , molte persone vengono assalite da una sorta di amnesia transitoria, cui si associa l’ansia da crocetta compulsiva e la bonomia da campagna elettorale, vissuta nel segno evangelico del perdono.

Ti ritrovi così a ricevere la visita di Arturo che sorridente sull’uscio di casa ti omaggia del “santino” di quel partito che ha perorato la costruzione dell'inceneritore che lo sta avvelenando insieme alla sua famiglia. – Ma quando protestavamo contro l’apertura del cantiere hai detto che quei mafiosi non li avresti votati mai più -. E’ vero, ma se non li votiamo poi vince la destra e se vince la destra…

Ti ritrovi al bar a fare colazione con Cristina e ti stupisce vederla infervorata nella campagna elettorale di quel partito che vuole ricostruire le centrali nucleari, proprio lei che dopo la tragedia di Fukushima ti telefonava a mezzanotte per sapere se la nube radioattiva era già arrivata in Italia. –Ma non avevi detto che quei “mostri” il tuo voto non lo avrebbero visto mai più? - Si, certo, però oltre alla questione ambientale ci sono tante altre cose e questa volta rischia di vincere la sinistra e giù con le tasse…già, le tasse....

Ti ritrovi in ufficio con Luigi che, occhieggiando compiaciuto ti consiglia di votare il marito della sorella di suo cognato, ...

... che è una persona seria, candidata con quel partito che ha fatto dell’onestà la propria bandiera, salvo poi fare della bandiera un uso che non sarebbe delicato descrivere nei particolari. – Ma se all’indomani della candidatura di quel mafioso giurasti che con loro avevi chiuso.- Si ma è un parente e poi sono comunque sempre meglio degli altri…già sempre meglio.

Ti ritrovi a scorgere Elena nel corteo di quei sindacati che l’hanno messa in mezzo alla strada avallando la legge 30 e la precarietà. – Chi ci fai qui?- Bisogna dare un segnale forte a questo governo di ladroni e poi domenica ci sono le elezioni.- Si, ma avevi detto che con la sinistra avevi chiuso per sempre.- Chiuso si, ma non si può lasciare spazio al razzismo…già non si può lasciare spazio.

Incontri Mauro in birreria, l’ultima volta che lo vedesti, un mese fa, era fuori di sé per la guerra in Libia, adesso caldeggia con enfasi quel partito che la sostiene, in distonia con larga parte della sua base. –Ma non avevi deciso mai più appoggio a questa destra al servizio degli americani?- Certo, ma tanto se stai fuori dai giochi fanno comunque quello che gli pare e finisci per favorire la sinistra…già finisci per favorire.

Così ti rassegni a rivivere per l’ennesima volta la settimana del meno peggio, con il suo corollario di ritorni di fiamma, pentimenti dell’ultima ora, nasi turati ostentando coraggio, stoico eroismo sulla linea del Piave, dove il perdono diventa una necessità di sopravvivenza.

Scordiamoci ‘o passato, paisà!

Marco Cedolin

http://ilcorrosivo.blogspot.com/
http://marcocedolin.blogspot.com/
http://ariachetira.blogspot.com/

Voto: 7.00 (6 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Calvero
Inviato: 12/5/2011 6:21  Aggiornato: 12/5/2011 6:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: La settimana del "meno peggio"
.....................
..............
......


Se fosse un quadro da giudicare in seno alla veridicità, allora quest'articolo è di Leonardo Da Vinci; se fosse un quadro da giudicare in seno ai concetti che rivela, allora quest'articolo è un Munch..

.. quoto in toto e ...

Citazione:
Scordiamoci ‘o passato, paisà!


... permetti Marco?

scordiamoci 'o futuro

.. e, non fraintendermi, non lo dico nel senso disperato e pessimistico, anzi.

E' proprio la demagogia della politica e tutto il suo politichese ad averci insegnato - uccidendoci - che dovevamo preoccuparci dei nostri figli, del loro futuro. E' sempre richiesto un SALTO un po più in avanti nelle promesse politiche, che ciclicamente ci manderà un po più indietro.

Anche noi siamo figli. E ce lo siamo scordato. Eppure anche noi eravamo il futuro dei nostri padri. E anche quei padri erano il futuro dei nostri nonni. Strane coincidenze.

Così come le religioni spostano (indebolendoci) la nostra forza spirituale in un Al Di La' .. che verrà; così la politica sposta il suo ruolo nel sacrificio "ORA", per un futuro DOPO.

Che si prenda atto che il futuro non esiste, e che il passato è usato solo per farci sentire in colpa. Vecchia storia: una volta qualcuno è morto per noi sulla croce; e un'altra volta un "giorno della memoria" ci rammenta cosa non deve più accadere.... cosa è buono, cosa è cattivo. Altre strane coincidenze.

.. e intanto: intanto il presente continua a essere vanificato nella sua reale essenza; mortificato, impoverito, venduto all'ideale, alla morale, e al senso di sacrifici che vi furono (serviti a una beata fava) e dietro a sacrifici che dovranno esserci.. (per un altra beata fava)

.. in mezzo: noi. Al circo. The show must go on.

La maniera migliore per uccidere il futuro dei nostri figli, è quella di sacrificarci per loro. La politica non è (non lo è mai stata) né passato, né futuro, né presente ... è l'ennesimo "Al di Là" che impone di non prendere posizione ORA.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
DjGiostra
Inviato: 12/5/2011 6:35  Aggiornato: 12/5/2011 6:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: La settimana del "meno peggio"
Quoto in toto !!!!
Gli esempi sono spettacolari !!!!
Stupendo articolo !!!!
Io lo dico con fierezza che ormani saranno almeno 15 anni
che non vado a votare e penso che non lo faro' piu'.
L'unica eccezzione probabilmente sara' il referendum
del 12-13 giugno..
Che ne pensate ? vale la pena di andare a votare al referendum ?
Ciao a tutti.
Damiano.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Jurij
Inviato: 12/5/2011 6:44  Aggiornato: 12/5/2011 6:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: La settimana del "meno peggio"
Complimenti Marco, articolo molto sapiente.

Anche da noi in Ticino una volta era così, poi la minaccia del dumping salariale, quello reale e che senti tutti i giorni nelle tasche, ha modificato degli equilibri storici che persistevano da più di un secolo...

Forse, dico forse, in Italia non si è raggiunto ancora quel limite critico necessario per fare si che anche un popolo che è abituato a subire pesantemente ingiustizie si ribelli veramente.

Io dico sempre "se l'Italia va male, la subiamo pure noi l'onda"

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
uhura
Inviato: 12/5/2011 9:24  Aggiornato: 12/5/2011 9:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/5/2008
Da:
Inviati: 133
 Re: La settimana del "meno peggio"
Bell'articolo. Fa comprendere bene lo stato psicologico e sociale del cittadino medio (e di quello mediocre).

Io ho sempre votato, mi sono sempre detta che non posso poi lamentarmi di come vanno le cose se mi chiamo fuori dai giochi e non esercito questo diritto - dovere che è indubbiamente una precisa responsabilità.

Adesso però c'è bisogno di una risposta forte dell'intera collettività a questi signori che imperversano da anni sullo scenario politico del nostro Paese. L'unica astensione sensata è quella massiccia, coesa, totale di tutti i cittadini - indipendentemente dall'orientamento politico - per mandare definitivamente a casa personaggi e personaggetti che non si sono mostrati capaci MAI di governarci e di far progredire il nostro Paese.

Ovviamente il referendum è un'altra cosa. E' l'unico strumento di democrazia diretta (pia illusione) che abbiamo facoltà di esercitare. Ma tanto troveranno il modo di aggirarlo. Troveranno il modo - come hanno sempre fatto - di aggiustarsela come gli pare.

Ci vorrebbe un movimento del tipo "Mandiamoli tutti a casa". Tutti. Anche i portaborse.

Poi - e solo POI - ciascuno si orienterà come meglio crede. Ma è fondamentale una rigenerazione, una palingenesi, un riazzeramento totale del tabellone e una maxi retata intransigente che per una volta trascini con sè anche chi magari non c'entra niente. Per stavolta, meglio un politico innocente ( chi l'ha visto?) spazzato via insieme alla cricca che anche uno solo di questi lestofanti che nel dubbio venga lasciato indisturbato a funestare il Paese.

Mi sembra un buon programma. Ne convengo, suona un tantino radicale ma ho l'impressione che i tempi siamo maturi per un domine repulisti.



Lo so che è un'utopia, prendetelo come uno sfogo verbale ..

L'ingegno di un uomo si giudica meglio dalle sue domande che dalle sue risposte.

Duca di Lévis
peonia
Inviato: 12/5/2011 9:36  Aggiornato: 12/5/2011 9:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: La settimana del "meno peggio"
Straquoto l'articolo che rende perfettamente la pièce che recitiamo ogni volta....e che ogni volta fa fiasco...ma non riusciamo a cambiare nulla, la manipolazione è troppo sottile e efficace: esercitiamo un nostro sacrosanto diritto...
E invece no! non facciamo nulla, perchè decidono tutto "loro", dopo a prescindere e ripeto, anche se è stato detto fino alla nausea, votando e rivotando il meno peggio, avalliamo il PEGGIO e ciò, da sè, è un'orrenda pratica!
Io non ho votato, anzi sono andata ed annullato la scheda, ma sarebbe meglio disertare le urne in massa, sarebbe un'azione platealmente dichiaratoria del "c'avete rotto i coglioni!"
Sembra utopica, ma se davvero la massa si svegliasse potrebbe rendere l'utopia realtà, soltanto pensando con il proprio cervello e unendosi solidarmente con gli altri schiavi.....

Dj Giostra certo che bisogna VOTARE PER IL REFERENDUM: 4 SI'
Calvero mi piace la tua risposta..

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Klaatu
Inviato: 12/5/2011 9:55  Aggiornato: 12/5/2011 9:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/1/2011
Da:
Inviati: 871
 Re: La settimana del "meno peggio"
Bell'articolo: anch'io lo quoto.
Peccato solo che è incompleto: manca la soluzione, o almeno la via di uscita verso il rimedio.
Quando sembra che non ci siano possibiltà diverse in un sistema autoreferenziato e "blindato" come quello della politica e, in particolare del sistema elettorale democratico, occorre lasciare libero spazio alla capacità ideativa della mente, affinchè generi una VISIONE.
Chi ha detto che non si può votare per nessun altro che non sia un partito ammesso dal sistema (sappiamo che oggi è quasi impossibile formare un partito dal basso) e presente col proprio simbolo sulla scheda elettorale?
Non è così.
Io posso votare un anti-partito, ovvero un partito che esiste sulla faccia nascosta della scheda.
Il primo passo è creare un partito-movimento-soggetto politico che non abbia altra struttura che il proprio fondatore e il suo programma (e naturalmente un nome e un simbolo).
Ovviamente non si presenta al sistema per essere omologato, ma rimane nel circuito privato del movimento d'opinione.
Mettiamo che io sia il fondatore dell'antipartito "Nazione italica" e dal mio sito, unica struttura organizzativa in tutta Italia, invito la gente ad andare a votare (rinforziamo il diritto, perbacco), ma annullando la scheda scrivendoci sopra Nazione Italica.
Nell'eventualità di un largo consenso del mio antipartito a costo zero, ma che fornisce una reale possibilità di voto alternativo ai ripensatori e perdonisti dell'ultima ora, l'unica chance che avrebbe il sistema per non identificare tutte le schede nulle e fare in modo che io me le attribuisca tutte, è andarle a contare per vedere quanti hanno scritto Nazione Italica: il risultato è che io, senza aver speso nulla se non il mio programma, ho una dimensione della mia forza elettorale.
Non male.
L'unico pericolo all'orizzonte è il voto elettronico, dove non puoi fare niente altro che pigiare un bottone: ma a quel punto difficile rimanere alla soluzione "democratica".

etrnlchild
Inviato: 12/5/2011 11:05  Aggiornato: 12/5/2011 11:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: La settimana del "meno peggio"
In questi giorni faccio un sogno: la tv annuncia sbigottita che la diserzione alle urne per le amministrative ha sfiorato il 100%, al contrario la partecipazione al referendum ha anch'essa sfiorato il 100%.

Qualcuno dice che dietro ci sia Al-qaeda.

Nonostante questo terribile attentato hanno calcolato la maggioranza risultata per le amministrative da quei quattro gatti che sono andati a votare, e dunque i media hanno urlato a gran voce e quasi in lacrime di felicita': habemus administratores !

Per i danni del referendum ci penseremo dopo.

Ancora una volta il bene vince sul male.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
JohnTitor
Inviato: 12/5/2011 11:13  Aggiornato: 12/5/2011 11:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: La settimana del "meno peggio"
OT non tanto

avete visto come la notizia del terremoto in Spagna dell'11 maggio è subito scomparsa dalle cronache dei giornali online?

Tianos
Inviato: 12/5/2011 11:34  Aggiornato: 12/5/2011 11:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/8/2009
Da:
Inviati: 374
 Re: La settimana del "meno peggio"
SI BHE ...PIù O MENO
non vorrei sembrare ipercritico ,ma Cedolin avrebbe dovuto aver il coraggio di dare la soluzione a tale problema.
mio parere ma credo la conosca, ma come tutti noi ci nascondiamo di fronte a termini come pacifista ,non violento , (o pigrizia ,vigliaccheria, ipocrisia..scegleite voi il termine che più ci confà).

nella rivoluzione francese quello che sarebbe dovuta esser chiamato massacro e carneficina venne (giustamente) chiamata lotta per la libertà
quello che i libri di storia non sottolineano o tendono a dimenticare di citare e che l'assalto alla bastiglia ,fu principalmente un assalto di disperati, così disperati nel timore che i rinchiusi al suo interno potessero tornare al potere che i "rivoltosi" fecero un gran macinare (chiedo scusa per la crudezza del termine ma che effettivamente da l'immagine di cosa realmente accadde) di corpi tramite coltelli spade e machete.
e all'intenro della bastiglia non vi erano soltanto regnanti , ma anche familiari innocenti , donne e bambini compresi.

ma non temete , la presa della bastiglia non si ripeterà, perchè i nostri governanti sanno bene che non avremo mai il coraggio o meglio la consapevolezza di pensare che chiudere i portoni del quirinale il giorno che devono votare per l'aggiornamento dello stipendio da parlamentare e dar fuoco all'intero palazzo potrebbe essere un opzione discutibile.
infatti i nostri governanti ci han masso davanti un sistema perfetto in cui ognuno di noi pensa di avere la soluzione più furba, chi la sinistra chi la destra chi non votare o chi fare gli scarabocchi , in modo che ognuno di noi pensi di essere colui che è dalla parte della ragione , di essere il più furbo.
mentre invece siam tutti co***oni.

no future.

(come solito siete liberissimi di estrapolare ogni frase dal suo contesto )

Sertes
Inviato: 12/5/2011 12:14  Aggiornato: 12/5/2011 12:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: La settimana del "meno peggio"
Io voterò Massimo Bugani del Movimento 5 stelle a Bologna, con la speranza che una volta entrato in consiglio comunale mi informi delle azioni degli altri partiti, come propriamente fatto da Favia.

Però anche a me dispiace molto per chi vota "il meno peggio".

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
cagliostro
Inviato: 12/5/2011 12:28  Aggiornato: 12/5/2011 12:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: La settimana del "meno peggio"
Articolo fedele ai fatti.

Marco, tu cosa farai concretamente ? Diserti il voto ? Darai il tuo voto a qualche partito o movimento ? Grazie.

Scontato che al referendum si vota, SI' x 4

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
maurixio
Inviato: 12/5/2011 12:30  Aggiornato: 12/5/2011 12:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: La settimana del "meno peggio"
un giorno di qua l'altro di la...
illusi e disillusi....
il meno peggio...
la governabilità...
sono stufo di sentirmi visto come chi si ostina a cercare la quadratura del cerchio,
soprattutto da chi si è sentito ingannato dalle promesse non rispettate ed ora si appella al consueto e ridondante...tengo famiglia... e ti guarda con aria sardonica e compassionevole come un animale perdente.
Il comunismo è morto politicamente e neanche io mi sento troppo bene(politicamente).
Non partecipo al voto e questa è la mia medicina.
Chi vota è responsabile come e quanto chi è votato, è responsabile e deve chiedere conto delle azioni dell'eletto.(ancora utopia?)

Spiderman
Inviato: 12/5/2011 12:31  Aggiornato: 12/5/2011 12:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: La settimana del "meno peggio"
Articolo che rispecchia lo stato d'animo di tutti coloro che votano.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
LoneWolf58
Inviato: 12/5/2011 12:43  Aggiornato: 12/5/2011 12:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
Articolo che rispecchia lo stato d'animo di tutti coloro che votano.
Per fortuna no!...

Questo è il "vero" problema della democrazia... non l'ipocrisia degli eletti, ma quella degli elettori.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
poveraccio
Inviato: 12/5/2011 12:52  Aggiornato: 12/5/2011 12:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da: Terra
Inviati: 82
 Re: La settimana del "meno peggio"
Cos'è che rende possibile la privatizzazione dell'acqua?

Spiderman
Inviato: 12/5/2011 13:14  Aggiornato: 12/5/2011 13:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
Questo è il "vero" problema della democrazia... non l'ipocrisia degli eletti, ma quella degli elettori.


Il vero problema della democrazia è l'ipocrisia degli elettori?

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
hendrix
Inviato: 12/5/2011 15:39  Aggiornato: 12/5/2011 15:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: La settimana del "meno peggio"
Dal Il Barbiere della Sera:

... Inutile dire che già si è messo in moto il variopinto carrozzone di perdigiorno senz’arte né parte che intravedono il miraggio di una sistemazione.
Un treno che passa solamente una volta ogni cinque anni e che dispone di posti a sedere decine di volte inferiori a quelli richiesti.
La gag più esilarante, sinora, è capitata ad un mio amico il quale ha avuto l’ardire di porre la seguente domanda al mentecatto di turno che pietiva il voto: “qual è il vostro programma?”. Secondi di imbarazzato silenzio, sguardo vitreo e finalmente la folgorazione:
“Mò abbiam’ a saglì, po’ verimm”. (dopo il lavacro in Arno: per ora cominciamo a salire, poi vediamo) ...

- - - - - -

Il punto di vista di Giulietto Chiesa, che poi è anche il mio (ma non ho elezioni questa volta)

Meno peggio? No, grazie!

Calvero
Inviato: 12/5/2011 15:43  Aggiornato: 12/5/2011 15:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: La settimana del "meno peggio"
Il vero problema della democrazia è il suo stesso DNA. Utopia. Irrealizzabile.

Nel momento in cui il popolo non ha più la possibilità di interagire in tempo reale con i suoi rappresentanti, non può essere sovrano. E' semplice. E' un errore di prospettiva così cretino che solo l'immaturità dell'uomo può legittimarlo come ideale, indi come soluzione.

Si continua a discutere sui fenomeni che rendono la democrazia soggiogata (come in effetti è) al Potere. Come se si potesse slegare da esso. La democrazia è una creatura del Potere. Ok, possiamo discuterne per giocare a fare salotto, questo sì (buon divertimento). Ma ci si distrae dal fattore fondante, e cioè che la sovranità di un popolo non può essere esercitata attraverso dei mandati. Dal momento stesso in cui si crea una situazione piramidale, anche la "migliore", il popolo diviene immediatamente di nuovo spettatore. A tutti gli effetti.

Spieghiamoci con le parole di Blaise Pascal. Democrazia: non essendosi potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, si è fatto in modo che quel che è forte fosse giusto.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pispax
Inviato: 12/5/2011 15:44  Aggiornato: 12/5/2011 15:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: La settimana del "meno peggio"


Quoto uhura: è un articolo che fa comprendere bene lo stato mentale del cittadino mediocre.



baciccio
Inviato: 12/5/2011 15:51  Aggiornato: 12/5/2011 15:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
Il vero problema della democrazia è il suo stesso DNA. Utopia. Irrealizzabile. Nel momento in cui il popolo non ha più la possibilità di interagire in tempo reale con i suoi rappresentanti, non può essere sovrano. E' semplice. E' un errore di prospettiva così cretino che solo l'immaturità dell'uomo può legittimarlo come ideale, indi come soluzione. Si continua a discutere sui fenomeni che rendono la democrazia soggiogata (come in effetti è) al Potere. Come se si potesse slegare da esso. La democrazia è una creatura del Potere. Ok, possiamo discuterne per giocare a fare salotto, questo sì (buon divertimento). Ma ci si distrae dal fattore fondante, e cioè che la sovranità di un popolo non può essere esercitata attraverso dei mandati. Dal momento stesso in cui si crea una situazione piramidale, anche la "migliore", il popolo diviene immediatamente di nuovo spettatore. A tutti gli effetti. Spieghiamoci con le parole di Blaise Pascal. Democrazia: non essendosi potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, si è fatto in modo che quel che è forte fosse giusto. Invia un commento


Quoto al 100 per 100. Un distillato di saggezza!

Pyter
Inviato: 12/5/2011 15:57  Aggiornato: 12/5/2011 15:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: La settimana del "meno peggio"
Il cittadino italiano è mediocre ma al tempo stesso divertente e creativo.

Almeno qui dalle mie parti si cerca di nascondere l'ignoranza con tecniche abbastanza fantasiose.

L'altro giorno mi è capitato di parlare con un tipo che mi ha chiesto se il referendum sul "legittimo impedimento" fosse quello per bloccare lo sbarco dei clandestini extracomunitari.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pispax
Inviato: 12/5/2011 15:57  Aggiornato: 12/5/2011 16:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: La settimana del "meno peggio"
Calvero

Citazione:
Spieghiamoci con le parole di Blaise Pascal. Democrazia: non essendosi potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, si è fatto in modo che quel che è forte fosse giusto.


Bella quella citazione.

Io non sono riuscito a trovarla da nessuna parte.*
Sul serio.
Quella più simile che ho trovato è stata questa:

Bisogna dunque unire la giustizia e la forza; e perciò bisogna far sì che ciò che è giusto sia forte e che ciò che è forte sia giusto. (n. 298, 1994)






Ne ho anche trovata un'altra, che ho fatto subito mia:

Cominciare col compiangere gli increduli: sono abbastanza infelici per la loro stessa condizione. Non bisognerebbe ingiuriarli, tranne il caso che ciò possa servire a qualcosa; ma ad essi questo nuoce.

Non vi maltratterò più, ragazzi. Giuro.



EDIT: trovata.

Calvero
Inviato: 12/5/2011 16:09  Aggiornato: 12/5/2011 16:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
Non vi maltratterò più, ragazzi. Giuro.




se impariamo a scornarci con classe, qualcosa di buono lo tiriamo fuori, Pispax

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvin
Inviato: 12/5/2011 16:32  Aggiornato: 12/5/2011 16:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/3/2007
Da:
Inviati: 61
 Re: La settimana del "meno peggio"
La democrazia è la lotta tra due minoranze per il controllo della maggiornaza.
K.Kautsky

Non sono ignorante.E' solo che ho la padronanza di informazioni assolutamente inutili.
Calvin & Hobbes
Spiderman
Inviato: 12/5/2011 18:10  Aggiornato: 12/5/2011 18:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
Il vero problema della democrazia è il suo stesso DNA. Utopia. Irrealizzabile.

Nel momento in cui il popolo non ha più la possibilità di interagire in tempo reale con i suoi rappresentanti, non può essere sovrano. E' semplice. E' un errore di prospettiva così cretino che solo l'immaturità dell'uomo può legittimarlo come ideale, indi come soluzione. [...]


Concordo pienamente Calve, il tuo "sunto" spiega bene perché chi vota è costretto a scegliere il meno peggio.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
furion2012
Inviato: 12/5/2011 18:43  Aggiornato: 12/5/2011 18:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/8/2009
Da:
Inviati: 174
 Re: La settimana del "meno peggio"
il sito haarp non è più raggiungibile 12/05/2011
prevedo guai per gli spagnoli.
le antenne stamattina stavano sparando basse frequenze come ad haiti e cile.

Raffaele bendandi aveva ragione sulla sua teoria dei terremoti.
pero non aveva contato che dal 1920 a oggi l asse terreste si è spostato grazie a numerosi terremoti. per cui come in balistica basta un millimetro per far cambiare traiettoria al proiettile, per cui con le distanze planetaria vale la stessa legge . bisognerebbe aprire un discorso sulle sue teorie molto interessanti.
Tessa cosa per il terremoto in Giappone aveva previsto molto a largo dalle coste giapponesi, guarda caso ha colpito il Giappone.

http://137.229.36.30/cgi-bin/scmag/disp-scmag.cgi?date=latest&Bx=on

NiHiLaNtH
Inviato: 12/5/2011 20:15  Aggiornato: 12/5/2011 20:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
il sito haarp non è più raggiungibile 12/05/2011


mezz'ora fa lo era ancora

Citazione:
le antenne stamattina stavano sparando basse frequenze come ad haiti e cile.


e certo perchè adesso le antenne di haarp rilasciano frequenze più basse di 5Hz



ma la volete finire di dire c.....e?? INFORMATEVI!!!!!

marcocedol
Inviato: 12/5/2011 20:45  Aggiornato: 12/5/2011 20:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: La settimana del "meno peggio"
Ciao Cagliostro,
per quanto mi riguarda sarei chiamato a votare nel mio piccolo comune dove siamo in poche centinaia di anime e la questione centrale sono i cantieri del TAV che sventreranno il sottosuolo, mettendo a rischio la stabilità dele case, provocando dissesti idrgeologici e portando alla luce l'amianto presente in abbondanza nel terreno. Senza contare tutto il corollario d'inconvenienti relativi ad un cantiere destinato a durare almeno una ventina d'anni.

Nel mio comune ci sono tre liste:
una è quella del sindaco uscente che si schiera contro il TAV ma negli anni passati ha collaborato all'osservatorio dove il TAV è stato progettato.

una, della quale fanno parte anche i miei padroni di casa che sono delle brave persone, nel programma parla d'altro, facendo finta che il problema del TAV non esista.

L'ultima è della Lega Nord e sostiene il TAV, nonostante Bossi abbia pubblicamente affermato che non serve a nulla ed i leghisti abbiano coniato lo slogan "paroni a casa nostra".

Ragione per cui non andrò a votare, dal momento che nessuno fra loro rappresenta almeno in parte quello che è il mio pensiero

cagliostro
Inviato: 12/5/2011 20:59  Aggiornato: 12/5/2011 20:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: La settimana del "meno peggio"
@ Marco

Grazie mille !

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
manolete
Inviato: 12/5/2011 20:59  Aggiornato: 12/5/2011 20:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/2/2005
Da:
Inviati: 470
 Re: La settimana del "meno peggio"
Salud Marco,

resta sempre un piacere leggerti...

Hai un'altra alternativa, che forse al "sistema" arreca un danno maggiore:
1) ti rechi al seggio (così nessuno può pensare che non l'hai fatto perché volevi "andare al mare");
2) ti fai consegnare la scheda elettorale;
3) la rifiuti e chiedi che sia messo a verbale (è un tuo diritto, in base al Testo Unico delle Leggi Elettorali D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361) che non hai votato perché... (esempio: "nessuno mi rappresenta").

Risultato: forse la coscienza di qualcuno dei presenti si risveglia quel po' che basta...

Suerte,

manolete

furion2012
Inviato: 12/5/2011 22:37  Aggiornato: 12/5/2011 22:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/8/2009
Da:
Inviati: 174
 Re: La settimana del "meno peggio"
il sistema di antenne haarp ha 2 tipi di antenne alta frequenza e bassa frequenza.

“”e certo perché adesso le antenne di haarp rilasciano frequenze più basse di 5Hz”””

non so se lo hai detto con tono ironico di sfottio o altro,
se sai leggere i grafici ti accorgi che l attività della sezione Induction Magnetometer

ti accorgi che le frequenze mandate sono al di sotto dei 5 hz . quindi ti pregerei di informarti tu prima di parlare, almeno guarda il grafico delle attività prima di parlare.
Se controlli il grafico nei giorni in coincidenza dei maggiori terremoti noti che mancano pezzi di grafico o aumento delle attività.

Coincidenza ma chi lo sà.

Per quando riguarda il blocco del sito sicuramente era per intenso traffico nei server.

Poi ti inviterei a cercarti il brevetto per creare terremoti artificiali. Cerca trai mille e lo troverai.

perché se credi che il massimo della tecnologia è quella che ti insegnano a scuola , allora stai tranquillo che non hai nessuna idea della tecnologia militare, forse è avanti di 100 anni su quella civile.

o pensi che gli aerei che lasciano scie chimiche lo fanno perché Brucciano olio motore nella turbina.
si va dalla mappatura tridimensionale del territori alla mimetizzazione ( invisibilta allo spettro visivo umano).

Hai progetti di proiezione olografiche a distanza.

Ma ognuno può crede a quello che vuole.
Torna vivere il tram tram della tua vita con i para occhi .
se pensi che i politici fanno il tuo bene e i tuoi interessi ti sbagli alla grande.
Stesso discorso per i militari nella ricerca di nuove armi e tecnologie.

fantascienza no realtà. sveglia sveglia.

gattilio
Inviato: 12/5/2011 22:49  Aggiornato: 12/5/2011 22:49
So tutto
Iscritto: 4/5/2011
Da:
Inviati: 16
 Re: La settimana del "meno peggio"
1) ti rechi al seggio (così nessuno può pensare che non l'hai fatto perché volevi "andare al mare");
2) ti fai consegnare la scheda elettorale;
3) la rifiuti e chiedi che sia messo a verbale (è un tuo diritto, in base al Testo Unico delle Leggi Elettorali D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361) che non hai votato perché... (esempio: "nessuno mi rappresenta").

Risultato: forse la coscienza di qualcuno dei presenti si risveglia quel po' che basta...

Ottimo, davvero ottimo.
Ma prevedo pochi risultati.

NiHiLaNtH
Inviato: 12/5/2011 23:43  Aggiornato: 12/5/2011 23:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
non so se lo hai detto con tono ironico di sfottio o altro,
se sai leggere i grafici ti accorgi che l attività della sezione Induction Magnetometer

ti accorgi che le frequenze mandate sono al di sotto dei 5 hz . quindi ti pregerei di informarti tu prima di parlare, almeno guarda il grafico delle attività prima di parlare.
Se controlli il grafico nei giorni in coincidenza dei maggiori terremoti noti che mancano pezzi di grafico o aumento delle attività.

Coincidenza ma chi lo sà.



che le frequenze mandate???? ma porca eva quello è un rilevatore del campo magnetico!!!! lo capisci si o no????
è un rilevatore donato agli usa dall'università di tokyo. si tratta di un dispositivo molto utile per tutti i ricercatori

che cosa c'entrano le antenne trasmittenti in banda HF??? anche quando il sole è particolarmente attivo si registrano dei picchi è successo proprio al'inizio del mese.

sii il segnae haarp che è intorno a 10 Mhz può essere rilevato con le oppurtune antenne e se non sbaglio ci sono dei radioamatori che lo hanno fatto. ma è comunque difficile perchè ci sono diverse postazioni radio che trasmettono a quelle frequenze. bisogna escludere tutti i segnali continui nel tempo.

inoltre non manca alcun pezzo si trovano facilmente tutte le immagini rima , durante e dopo i maggiori terremoti degli ultimi anni.


Citazione:
perché se credi che il massimo della tecnologia è quella che ti insegnano a scuola , allora stai tranquillo che non hai nessuna idea della tecnologia militare, forse è avanti di 100 anni su quella civile.


ahahahaahah

e lo vieni a dire a me?? ma hai mai letto i miei messaggi??


Citazione:
o pensi che gli aerei che lasciano scie chimiche lo fanno perché Brucciano olio motore nella turbina.
si va dalla mappatura tridimensionale del territori alla mimetizzazione ( invisibilta allo spettro visivo umano).


le scie chimiche sono una cosa complessa e purtroppo vengono studiate seriamente da pochissime persone


Citazione:
Ma ognuno può crede a quello che vuole.
Torna vivere il tram tram della tua vita con i para occhi .
se pensi che i politici fanno il tuo bene e i tuoi interessi ti sbagli alla grande.
Stesso discorso per i militari nella ricerca di nuove armi e tecnologie.


perchè di metti in bocca agli altri parole che non hanno detto??

freemarcel
Inviato: 13/5/2011 0:22  Aggiornato: 13/5/2011 0:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/7/2005
Da:
Inviati: 34
 Re: La settimana del "meno peggio"
ciao a tutti!
da lungo tempo seguo questa comunità (luogocomune, intendo) e ho sempre apprezzato lo spirito critico che ci anima. Parlo al plurale perchè mi ci metto anch'io). Scrivo per fare alcune riflessioni su quest'articolo di Marco.
In molti lo avete apprezzato. Io lo reputo un tantino qualunquista. Poteva andar bene fino a qualche tempo fa, la nostra classe dirigente ormai la conosciamo e abbiamo imparato a tenerne le distanze.
Non possiamo però chiudere gli occhi e snobbare la più grande novità che ci sta passando a fianco. Parlo del Movimento 5 stelle. Tutti voi, navigatori incalliti, conoscete bene le battaglie di Grillo. Immagino che molti di voi lo possiate criticare per il suo linguaggio e i DVD che vende dal suo sito. Pochi di voi, penso, siete informati sul lavoro che fanno i consiglieri a 5 stelle già eletti in consigli comunali e regionali. Sono splendidi ragazzi che portano avanti il programma del movimento con lo spirito del "dico quello che faccio, faccio quello che dico". Rifiuto dei (legittimi) rimborsi elettorali, autoriduzione del loro (legitimo) stipendio. Sono esempi.
Non mi sto a dilungare, se volete vi potete informare e potete condividere o meno.
Ai prodotti di qualità basta il passaparola. Perchè è frutto dell'esperienza diretta e quindi, di solito, attendibile. E ci tengo allora a fare due nomi su tutti: Giovanni Favia e Andrea Defranceschi, consiglieri regionali in emilia- romagna. Ho partecipato per la seconda volta all'incontro per il rinnovo semestrale del loro mandato: ho ascoltato la loro fatica nel lavorare in un ambiente completamente ostile, le proposte presentate contro il nucleare, per la trasparenza, per abbattere (e non "ridurre") i costi della politica, per la mobilità sostenibile e la tutela dell'ambiente... e lì ho scelto se rinnovargli il mandato e quale parte del loro stipendio potranno trattenersi. A me sembra fantascienza! Mai provato una sensazione simile nei miei 15 anni di elettorato attivo. Ho avuto la certezza che il mio non era stato e non sarà un voto inutile, per il "meno peggio" come si dice.
Insomma, "piove, governo ladro" ma c'è un raggio di sole in cui sperare!
Un saluto a tutti!
Marcello

"Libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, libertà non è una spazio libero. Libertà è partecipazione" Grande Gaber!
marcocedol
Inviato: 13/5/2011 0:52  Aggiornato: 13/5/2011 0:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: La settimana del "meno peggio"
Marcello,
nell'articolo non ho parlato delle persone che votano Beppe Grillo, per una ragione molto semplice, che non ritengo possa connotarsi come qualunquismo.

L'articolo racconta chi, seppur deluso e controvoglia continua a votare quello che considera il "meno peggio", nonostante dopo ogni tornata elettorale finisca regolarmente per raccogliere nuove delusioni.

Per quella che è la mia esperienza ( a meno che le mie frequentazioni siano composte da alieni) chi vota Beppe Grillo lo fa perchè entusiasta di un'alternativa che a suo avviso potrebbe cambiare lo stato delle cose e non certo perchè sta "accettando" il meno peggio.
Alla stessa stregua di chi vota altri piccoli partiti di destra o di sinistra, che non sono mai stati in parlamento e non hanno mai ingenerato delusioni.

Perciò non esiste alcuna volontà da parte mia di snobbare qualcuno o qualcosa, semplicemente l'articolo stava parlando d'altro, come credo tu abbia pienamente compreso dopo questa mia spiegazione.

superava
Inviato: 13/5/2011 0:52  Aggiornato: 13/5/2011 0:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: La settimana del "meno peggio"
I partiti...o meglio chiamarli i "soliti" si rifanno sotto a chiedere la carita' dei voti...ecco questo articolo è un ottimo spunto che analizza bene la questione..sarebbe bello che si iniziasse ora a non dare piu' il voto ai "soliti" ma magari a liste (se sono presenti ed essersi informati sul programma e candidati) che possono rappresentarci o male che vada se non sono presenti saltare il giro...(e magari organizzarsi a formarne una se si ha la volonta'/tempo)...

InFlames
Inviato: 13/5/2011 0:59  Aggiornato: 13/5/2011 0:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: La settimana del "meno peggio"
Bla bla bla, sempre solo parole mai proposte di qualcosa di concreto, che funzioni.
Mi sto riferendo alla gente, non a quelli in quel bel edificioa Roma. Tutti a lamentarsi sempre solo a lamentarsi e poi piangere, avete rotto. Provi a proporre e ti viene detto che non si può fare niente, che tanto è così.
Schifosi vermi senza palle.

PS: non è riferito al forum ma alla realtà del paese

Tutto sarà rivelato
Calvero
Inviato: 13/5/2011 1:51  Aggiornato: 13/5/2011 1:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
I partiti...o meglio chiamarli i "soliti" si rifanno sotto a chiedere la carita' dei voti...


Come quando informi la "tua" banca che vuoi chiudere il conto: di colpo diventi importante...

... gli unici due momenti in cui è concesso un incontro ravvicinato del III° TIPO (poi gli "Alieni" tornano per anni e anni nel loro mondo)


PS

ragazzi, è OT la questione HAARP

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
freemarcel
Inviato: 13/5/2011 1:54  Aggiornato: 13/5/2011 1:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/7/2005
Da:
Inviati: 34
 Re: La settimana del "meno peggio"
Vedi Marco, ho sentito il bisogno di intervenire perchè quella senzazione di "votare il meno peggio" l'ho provata in prima persona... quante volte mi sono sentito in dovere di partecipare al rito collettivo del voto, sapendo benissimo che non sarebbe servito a niente! Oppure, ancor peggio, illudendomi che le cose sarebbero davvero cambiate, ritrovandomi poi a mangiarmi le mani, pentito e disilluso. Ho imparato così che il politico è il mestiere più sporco che si possa fare (dopo il "cacciatore di bufale", ovviamente!)
La canzone di Gaber "qualcuno era comunista" esprime appieno la delusione e lo smarrimento di chi si è ritrovato (o si ritroverà) con un sogno politico infranto. Ed esprime anche la tendenza umana di farsi trasportare, quasi come dentro un gregge di pecore, dentro un ideale che si è disposti a sostenere solo per moda, o con slogan o per le motivazioni più futili.
Ritornando a noi, la cosa peggiore è che sono riusciti (i nostri amati "rappresentanti") a farci sentire veramente inutili, ci hanno svuotato del piacere di partecipare della cosa pubblica, ci hanno convinto che il valore della nostra piccola esistenza debba risiedere solo nel gusto del piacersi, nei nostri interessi particolari, negli oggetti sempre più essenziali che ci inducono a consumare.
Ci hanno addestrato a guardare con lenti distorte una realtà distorta che poi contribuiamo ad alimentare. E' ora di cambiarsi gli occhiali.

"Libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, libertà non è una spazio libero. Libertà è partecipazione" Grande Gaber!
matteog
Inviato: 13/5/2011 3:14  Aggiornato: 13/5/2011 3:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: La settimana del "meno peggio"
benché possa essere d'accordo con qualcosa di tutti gli interventi il NON VOTARE è un toppare alla grande per 2 motivi:

1. mantiene lo Status Quo, chi vota può realmente partecipare ad un minimo cambiamento (di partito, di maggioranza, di sindaco ecc.); essendo un cambiamento, (qui non accetto il qualunquismo perché nessun partito sarà perfetto perché l'uomo non è perfetto ma c'è partito e partito, politico e politico e soprattutto differenza di intenzioni più che di ideali) è sempre preferibile e non è difficile capire perché

2. perché non votare con questo tipo di legge vuol dire matematicamente far vincere il più forte, l'ho spiegato in un altro posto ma non so come si linka detta in soldoni cmq era che la percentuale maggiore vince non il numero di voti quindi ecc.

Quindi non votare in questo sistema obbrobrioso che è la democrazia di certo non migliora la situazione ma bensì la peggiora facendo vincere il peggior partito che di solito è quello ben voluto dalla massa.

Soluzioni?
secondo me sono solo 2 possibili:

- rivoluzione armata per instaurare un altro sistema (ovviamente non sistemi che la Storia ci ha già fatto conoscere)

- altrimenti votare sempre il meno peggio (ma informandosi prima bene quale sia il vero meno peggio, perché secondo me c'è il meno peggio oggettivo) finché lentissimamente di meno peggio in meno peggio le cose migliorano

Il non voto funziona solo con un altro sistema non con questo.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Calvero
Inviato: 13/5/2011 3:36  Aggiornato: 13/5/2011 3:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: La settimana del "meno peggio"
ebbonanotte

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Spiderman
Inviato: 13/5/2011 7:05  Aggiornato: 13/5/2011 7:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: La settimana del "meno peggio"
@matteg

Votare oggi significa rendersi partecipi di "manovre" di uomini spregevoli (lo sono più o meno tutti). Il voto è l'illusione data al popolo della libertà di scegliere, la politica non conta nulla, chi tiene le redini del sistema sono altri personaggi (banchieri, petrolieri, industrie farmaceutiche ecc...), personaggi che controllano e manovrano la politica come meglio credono.

Citazione:
Il non voto funziona solo con un altro sistema non con questo.


Quale?

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
DrHouse
Inviato: 13/5/2011 7:10  Aggiornato: 13/5/2011 7:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
matteog ha scritto:

Soluzioni?
secondo me sono solo 2 possibili:

- rivoluzione armata per instaurare un altro sistema (ovviamente non sistemi che la Storia ci ha già fatto conoscere)

- altrimenti votare sempre il meno peggio (ma informandosi prima bene quale sia il vero meno peggio, perché secondo me c'è il meno peggio oggettivo) finché lentissimamente di meno peggio in meno peggio le cose migliorano

Scelgo senza esitazioni la prima opzione.
L'unica domanda è: e dopo?

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
LoneWolf58
Inviato: 13/5/2011 8:47  Aggiornato: 13/5/2011 8:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
Autore: marcocedol Inviato: 13/5/2011 0:52:24

Marcello,
nell'articolo non ho parlato delle persone che votano Beppe Grillo, per una ragione molto semplice, che non ritengo possa connotarsi come qualunquismo.
Mi dispiace Marco condivido il tuo articolo ma Marcello ha ragione... quello che hai scritto gronda di qualunquismo...

Una cosa vorrei chiedere (a tutti) ma credete che l'uomo politico sia diverso dall'uomo normale?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
NeWorld
Inviato: 13/5/2011 8:56  Aggiornato: 13/5/2011 8:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: La settimana del "meno peggio"
LoneWolf58:
Una cosa vorrei chiedere (a tutti) ma credete che l'uomo politico sia diverso dall'uomo normale?

No...
è per questo che NESSUN UOMO è in grado di governare.

E' ora di mettersi da parte e lasciare questo compito a Chi ha sia la capacità che il diritto...

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Spiderman
Inviato: 13/5/2011 10:33  Aggiornato: 13/5/2011 10:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
Una cosa vorrei chiedere (a tutti) ma credete che l'uomo politico sia diverso dall'uomo normale?


No, ed è proprio qua il punto. Nessun uomo è in grado di governarne un altro infatti tutto quello che riesce a fare il potere è imporre. Pensare che un pugno di uomini governi altri 7 miliardi di esseri umani è pura utopia.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
aleste85
Inviato: 13/5/2011 10:41  Aggiornato: 13/5/2011 10:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: La settimana del "meno peggio"
@manolete
davvero si può far mettere a verbale una cosa del genere?

aleste85
Inviato: 13/5/2011 10:49  Aggiornato: 13/5/2011 10:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: La settimana del "meno peggio"
io personalmente non concordo con chi dice che non votanto si mantiene lo status quo.
è tutto il contrario ... se continuiamo a votare il meno peggio alimentiamo all'infinito questo sitema corrotto e mafioso.
il voto è un bene prezioso che è stato umiliato e violentato dalla classe politica, lo hanno ridotto ad una banale scelta tra il male minore.

sono per di più convinto che se tutti quelli che nei secoli hanno dato la vita per permetterci di votare avessero visto come è ridotta la classe politica italiana oggi , probabilmente non avrebbero sacrificato neanche un mestolo da cucina.

Makk
Inviato: 13/5/2011 11:37  Aggiornato: 13/5/2011 11:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
davvero si può far mettere a verbale una cosa del genere?

No. E' una leggenda urbana.

Quella legge contiene solo un'indicazione che si può pretendere la messa a verbale di anomalie o impedimenti al sereno e corretto svolgimento delle procedure di voto (tipo propaganda dentro il seggio, minacce o intimidazioni, brogli, ecc).

Dopodik qualche spiritosone si è lanciato nel volo pindarico secondo il quale non sentirsi rappresentati da nessuno sia una "anomalia che impedisce il corretto svolgimento del voto".
Forzatura ridicola: la legge non serve a quello.

SE, tuttavia, hai faccia tosta e becchi il presidente di seggio timido e incompetente, potrebbe farsi confondere le idee e farsi venire il dubbio che la forzatura abbia fondamento legale. In quel caso (e solo in quello) non se la sentirebbe di assumersi la responsabilità di respingere la tua che, di fatto, è una denuncia di irregolarità nel voto, và sottoposta alla magistratura, ecceccc ... oddìocheffaccio, ma io verbalizzo e chissenesbatte... ma devi essere fortunato.

Perché invece il normale pres di seggio, che lo fa a tutte le tornate da 20 anni, che ha imparato a dirimere le risse fra i rappresentanti delle liste e ne ha viste ben di peggio di uno che non conosce le leggi che cita... beh, quello ti ride semplicemente in faccia.
Se poi pianti la grana, alzi la voce e magari insulti (convinto dai seminatori di leggende urbane di essere nel giusto e di stare subendo chissà quale sopruso) allora rischi anche arresto e denuncia penale.

Occhio, perciò... sappi che vai a immergerti in una polemica fondata su basi decisamente vaghe e imprecise con un pubblico ufficiale.

etrnlchild
Inviato: 13/5/2011 11:39  Aggiornato: 13/5/2011 11:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: La settimana del "meno peggio"
Chissa' come ho avuto un deja vu, mi sembra di aver gia' assistito a discussioni come queste . Storicamente le rivoluzioni (armate) non mi pare abbiano avuto grossi risultati nel medio-lungo termine, a parte diminuire il numero dei presenti sul pianeta. Forse piu' una soluzione alla navy seals... ma comunque lascerei perdere.

L'unica rivoluzione buona e' quella all'interno dell'individuo, che realizza che il vantaggio per la comunita' rappresenta un vantaggio per lui stesso.
Non e' filosofia, nè buonismo religioso e' la Realta Vera, egoisticamente vera, imho.
Se non si realizza questo, qualsiasi forma di governo rispecchiera' il becero opposto ("Io so io e tu non conti una mazza").

In attesa di questo risveglio delle coscienze, se la soluzione per governare la cosa pubblica deve essere rappresentativa, chi ci rappresenta deve avere timore del popolo.
Ci devono essere degli strumenti che non gli consentano di avvantaggiarsi personalmente della posizione di potere.

Innanzitutto per tornare al voto bisogna cambiare la legge elettorale.

Non si va a non votare per qualunquismo ma perche' manca il rappresentante, essendo quelli dei maggiori partiti sempre gli stessi da 30 anni le cui "politiche" sono ormai ben note.
Questo e' inaccettabile. E porta come coerente conseguenza alla sofferta scelta del non voto.

Se ci fosse qualcuno giovane che mi ispira fiducia, che propone soluzioni con cui mi trovo d'accordo e il cui mandato fosse comunque limitato nel tempo sarei ben felice di votarlo.
Quelli del M5S potrebbero essere dei buoni candidati. In questa tornata nella mia citta' non si vota ma se fossi a Milano ad esempio voterei quel giovane di 20 anni del M5S senza pensarci due volte. E' cosi' giovane e ingenuo che mi fa ben sperare. Non voglio piu' vedere vecchi volponi.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Homero
Inviato: 13/5/2011 12:06  Aggiornato: 13/5/2011 12:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: La settimana del "meno peggio"
Il ragionamento di Cedolin non fa una piega...o voti chi ti "rappresenta" oppure votare non ha alcun senso...

Il problema però, come ben sottolineato da Calvero, è la forma di "democrazia" che abbiamo e l'articolo di Cedolin non fa altro che sottolineare quel senso di frustrazione che si ha ogni qualvolta si avvicinano le elezioni

p.s.: il referendum è l'unico vero strumento di partecipazione rimasto ai cittadini (però scommetto che la partecipazione alle elezioni amministrative sarà superiore a quella del fondamentale referendum di giugno)

Infettato
Inviato: 13/5/2011 12:07  Aggiornato: 13/5/2011 12:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: La settimana del "meno peggio"
Molte volte il voto anche nei referendum non conta nulla, nel forum ho scritto, anzi ho i linkato un articolo che spiega come sono stati aggirati alcuni referendum.

Prima esercitavo, ora assolutamente no, per me è il sistema ad essere obsoleto.
Condivido diverse cose nei movimenti a 5 stelle, nel caso avessero successo spero non diventino come l'attuale classe politica, corrotta e corruttrice (parlo di tutta la classe politica).

Il punto è questo, sia la destra che la sinistra hanno aumentato le tasse, per questo motivo distruggono il lavoro, ma non solo, sono riusciti in particolare l'ultimo governo ad aumentare il debito pubblico, non hanno tagliato nulla degli sprechi e dei loro privilegi.

Insomma lo dico in due parole, il meno peggio non esiste è solo una speranza.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Homero
Inviato: 13/5/2011 12:18  Aggiornato: 13/5/2011 12:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: La settimana del "meno peggio"
Infettato hai ragione, basta pensare al nucleare, che c'eravamo tolti dalle balle e ora ce lo ritroveremo (speriamo di no) tra i piedi...però in molti altri casi il referendum, quando la partecipazione è ampia e "trasversale", ha una forza notevole...il problema sta tutto qui

Infettato
Inviato: 13/5/2011 12:35  Aggiornato: 13/5/2011 12:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
basta pensare al nucleare, che c'eravamo tolti dalle balle e ora ce lo ritroveremo (speriamo di no) tra i piedi...


Homero quello lo votai, anche allora ci fu il disastro recente ma a parte questo non è che la decisione di non avere il nucleare sia cambiata, non è neanche un problema economico, è falso dire che il nuclare costa poco rispetto ad altre tecnologie (per chi sostiene il nucleare).
Ritengo sia assurdo rivotare su un qualcosa già conclamato precedentemente, è una beffa....

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Calvero
Inviato: 13/5/2011 13:34  Aggiornato: 13/5/2011 13:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: La settimana del "meno peggio"
Per cortesia. Non scherziamo. Di rivoluzioni armate, in senso di essere in qualche modo proposte, non si deve azzardarsi a sostenerle. Poi qui non siamo a casa nostra. Sappiamo tutti chi mette la faccia per questo Sito. Direi basta

Comunque se si va a spiluccare nel Topic abbastanza recente di "Montezemolo" ... è possibile trovare molta carne al fuoco. Almeno per farsi un idea sulle posizioni prese

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
etrnlchild
Inviato: 13/5/2011 14:21  Aggiornato: 13/5/2011 14:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: La settimana del "meno peggio"
E' vero che i referendum sono stati inficiati o aggirati, ma proprio perche' i volponi al potere sono sempre gli stessi, a rotazione da 30 anni a questa parte.
Ci vuole un reset.
Eliminare dal nostro immaginario questi obsoleti concetti di destra e sinistra, a cui la gente sembra tanto affezionata e che i volponi naturalmente chiamano in maniera dispregiativa qualunquismo, perche' tanto basta etichettare "il nemico" per toglierlo di mezzo.

Gaber l'aveva capito ma nessuno se lo e' filato evidentemente, (parlo di quelli affezionati alla sinistra ovviamente).

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
aleste85
Inviato: 13/5/2011 15:38  Aggiornato: 13/5/2011 15:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: La settimana del "meno peggio"
@makk
grazie per la spiegazione!
infatti mi sembrava molto strano che si potesse fare una cosa del genere

minkiaprof
Inviato: 13/5/2011 15:59  Aggiornato: 13/5/2011 15:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: La settimana del "meno peggio"
@etrnlchild
grazie. giorgione ci manca sempre tantissimo.

E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: Ricordiamo. (Ray Bradbury, Fahrenheit 451)
vuotorosso
Inviato: 13/5/2011 16:23  Aggiornato: 13/5/2011 16:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: La settimana del "meno peggio"
Ciao a tutti
Assodato che esistono diveri modi per annullare un referendum (non raggiungimento del quorum, dimenticarsi di farlo, apportare modifiche alla manovrina, far dire alla propria stampa ... pardon, alla stampa nazionale, che il referendum é saltato, mi domando:

Esiste un modo per far saltare le elezioni? Ce l hanno un quorum a cui colpirle?
E se solo uno va a votare siamo fregati? ( e almeno 1 ci va, tranquilli)

Non concordo alla proposta di Klaatu dello scrivere sulla scheda: sai quante ne farebbero giá prestampare anche sul retro? o se le andrebbero a scarabocchiare di notte? E chissá cosa ci toccherebbe sorbirci a sto giro! E poi col sistema in vigore se non ricordo male finisce come voto perso o nel calderone di qualcuno, non ricordo ora.

Relativamente a chi ha detto che Cedolin ha fatto un ottimo articolo ma non ha fornito una soluzione: hai ragione e credo che non sia nemmeno possibile per il semplice fatto che non esiste la soluzione al sistema per come é strutturato ora, temo si possa fare solo quello che il titolo dell articolo suggerisce. Se invece esiste una soluzione io non riesco a vederla, ma non dispero e continuo a cercarla, magari prima o poi salta fuori.

VR

Kenshiro
Inviato: 13/5/2011 16:30  Aggiornato: 13/5/2011 16:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 318
 Re: La settimana del "meno peggio"
DA DIFFONDERE: Class Action contro la RAI:

http://www.altroconsumo.it/radio-tv/class-action-contro-la-rai-violazione-del-contratto-di-servizio-pubblico-s305273.htm

"Nel corso del 2010, la Rai non ha rispettato gli obblighi di realizzare un'informazione obiettiva, imparziale ed equilibrata assunti attraverso il Contratto di Servizio Pubblico e imposti dalla disciplina sulla par condicio.
Su questo si basa la class action che stiamo promuovendo contro Rai e sulla quale continuiamo a raccogliere adesioni."

Se pagate il canone RAI ma non vi sentite soddisfatti dell'informazione pubblica allora ora potete rivalervi.

P.S. se vi propongono un abbonamento ricordatevi che E' FACOLTATIVO!

Mondo marcio!!!
Homero
Inviato: 13/5/2011 16:41  Aggiornato: 13/5/2011 16:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: La settimana del "meno peggio"
Autore: Kenshiro Inviato: 13/5/2011 16:30:13

DA DIFFONDERE: Class Action contro la RAI:


Per quanto mi riguarda, l'unica protesta sensata ed efficace è spegnere la TV!

Kenshiro
Inviato: 13/5/2011 16:53  Aggiornato: 13/5/2011 17:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 318
 Re: La settimana del "meno peggio"
Homero:
Per quanto mi riguarda, l'unica protesta sensata ed efficace è spegnere la TV!


D'accordo con te io la guardo poco,proprio per colpa di una cattiva informazione,(preferisco Internet) ma il canone lo dobbiamo pagare lo stesso.

http://www.unita.it/italia/altroconsumo-rai-disinforma-class-action-in-aula-1.292168

"Per sostanziare la class action, l'associazione ha anche condotto un'inchiesta su 1452 consumatori, da cui emerge il grado imbarazzante di “teledipendenza” degli italiani: il 35% del campione trascorre in media più di sei ore davanti al piccolo schermo, e un altro 32% dalle quattro alle sei ore. Il 78% guarda la tv tutti giorni, mentre l'82% delle persone intervistare dichiara di vedere molto frequentemente i telegiornali. In pratica, la stragrande maggioranza degli italiani trae gran parte delle proprio informazione e forma le proprie opinioni proprio sulla base dei tg. Ma questi non assolvono il proprio compito.."

...e se mi risarciscono 500 euro...scusa ma sono quasi 5 canoni...

Mondo marcio!!!
Jurij
Inviato: 13/5/2011 17:40  Aggiornato: 13/5/2011 17:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: La settimana del "meno peggio"
A prescindere dal fatto che, democrazia significa eleggere delle persone e non dare dei voti a un segretario di partito che promuova chi vuole lui, cosa si potrebbe proporre di meglio? Una votazione elettronica in internet per ogni argomento? Fattibile?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Virgil
Inviato: 13/5/2011 18:19  Aggiornato: 13/5/2011 18:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: La settimana del "meno peggio"
Meno male che il movimento 5 stelle c'è....

marcocedol
Inviato: 13/5/2011 20:07  Aggiornato: 13/5/2011 20:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
Mi dispiace Marco condivido il tuo articolo ma Marcello ha ragione... quello che hai scritto gronda di qualunquismo...


LoneWolf,
casomai è il quadretto che mi sono ritrovato a descrivere che gronda di qualunquismo, non certo lo spirito con cui è scritto l'articolo, che non ha altre pretese se non quella di fotografare ed indurre a riflettere, tutti, compreso io che l'ho scritto, sul nulla che aleggia intorno a noi.

oloap
Inviato: 13/5/2011 20:09  Aggiornato: 13/5/2011 20:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2010
Da:
Inviati: 32
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:

Homero:
Per quanto mi riguarda, l'unica protesta sensata ed efficace è spegnere la TV!

D'accordo con te io la guardo poco,proprio per colpa di una cattiva informazione,(preferisco Internet) ma il canone lo dobbiamo pagare lo stesso

"Per sostanziare la class action, l'associazione ha anche condotto un'inchiesta su 1452 consumatori, da cui emerge il grado imbarazzante di “teledipendenza” degli italiani: il 35% del campione trascorre in media più di sei ore davanti al piccolo schermo, e un altro 32% dalle quattro alle sei ore. Il 78% guarda la tv tutti giorni, mentre l'82% delle persone intervistare dichiara di vedere molto frequentemente i telegiornali. In pratica, la stragrande maggioranza degli italiani trae gran parte delle proprio informazione e forma le proprie opinioni proprio sulla base dei tg. Ma questi non assolvono il proprio compito.."

...e se mi risarciscono 500 euro...scusa ma sono quasi 5 canoni...


A proposito di Grillo, citato in più occasioni, e del suo movimento. Mi viene in mente una sua battuta di circa 20 anni fa:

"Se le notizie non le leggessimo probabilmente i fatti non accadrebbero".

Concordo anch'io sul fatto di spegnere la tv, anzi, di buttarla proprio. Basta leggere i dati del sondaggio sopra e tutto torna.

marcocedol
Inviato: 13/5/2011 21:57  Aggiornato: 13/5/2011 21:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: La settimana del "meno peggio"
Citazione:
Che ne pensate ? vale la pena di andare a votare al referendum ?


Ho sempre considerato il referendum un utile strumento, in grado sia pure in maniera parcellare di dare voce ai cittadini.
Purtroppo in Italia, a mio avviso, esistono due grossi problemi.
Il primo è costituito dalla necessità del quorum che induce chiunque non gradisca il referendum a prodursi in una campagna elettorale basata esclusivamente sull'astensionismo, fidando sul fatto che sarà molto facile raggiungere l'obiettivo, dal momento che la percentuale fisiologica di chi diserta le urne andrà a sommarsi all'astensione mirata dei contrari.
Il secondo è costituito dal carattere esclusivamente abrogativo dei referendum italiani.
Che comporta l'abrogazione di una legge specifica, ma non impedisce (il caso del nucleare è indicativo in questo senso) al governo di ripresentarne un'altra che ricalchi le orme delle precedenti, annullando di fatto la volontà popolare.

Per quanto riguarda i referendum del 12 giugno, sicuramente penso sia importante andare a votare contro il nucleare e in favore dell'acqua pubblica.
Però bisogna innanzitutto capire (vedremo la cassazione) se i referendum ci saranno e quali resteranno in vita.

peonia
Inviato: 13/5/2011 22:22  Aggiornato: 13/5/2011 22:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: La settimana del "meno peggio"
Un link carino, breve e preciso da far girare....
http://www.youtube.com/watch?v=oG1V9lus9Rw&feature=youtu.be

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
vuotorosso
Inviato: 13/5/2011 23:32  Aggiornato: 13/5/2011 23:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: La settimana del "meno peggio"
Beh, vista la situazione, per capire cosa ci sarà alla fine il 12-13 giugno la soluzione è semplice: si va al seggio e si vota secondo scienza e coscienza.
Cmq capire e monitorare la situazione per vedere quali imbrogli stanno pensando a dispetto dei cittadini è un'attività da non smettere, MAI (come disse il Paolini nel suo spettacolo sul Vajont, vigilare sempre)

A presto

VR

masuc
Inviato: 14/5/2011 20:26  Aggiornato: 14/5/2011 20:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2010
Da: Ulthar
Inviati: 51
 Re: La settimana del "meno peggio"
@ DjGiostra
siamo fratelli gemelli....
nonostante mi accapiglio con i miei amici saranno 20 anni che non voto. Mi sento rinfacciare "se tu non voti va la destra al governo, per colpa tua, e starai ancora più male." io rispondo che per quanto mi consta, "o brutta o bella, la tinta cambi ma la fine è quella".
ho il dubbio di andare al referendum, anche se i nostri cari governati sono maestri el gioco delle tre carte, e quindi l'eventuale risultato dei referendum, qualora sgradito, sarà messo da parte mediante nuove proposte.
comunque, se la mattina piove andrò a votare nel pomeriggio, se invece piove il pomeriggio andrò a votare di mattina.
forse!....

Se ti opporrai a tutte le sensazioni, non avrai più nemmeno criteri cui riferirti e perciò neanche modo di giudicare quelle che tu dici essere errate.
masuc
Inviato: 14/5/2011 20:41  Aggiornato: 14/5/2011 20:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2010
Da: Ulthar
Inviati: 51
 Re: La settimana del "meno peggio"
@ furion 2012.
se bendadi aveva ragione, sia pure con le modifiche dovute allo spostamento dell'asse, allora i terremoti di gappone e spagna sono naturali e non sono stati indotti da haarp.
tertium non datur.

Se ti opporrai a tutte le sensazioni, non avrai più nemmeno criteri cui riferirti e perciò neanche modo di giudicare quelle che tu dici essere errate.
Linucs
Inviato: 17/5/2011 1:57  Aggiornato: 17/5/2011 1:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: La settimana del "meno peggio"
il 35% del campione trascorre in media più di sei ore davanti al piccolo schermo

Un altro 10% di poveri pirla allo sbando ha fatto debiti per acquistare un grande schermo da 55".


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA