Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Risposta a Vittorio Zucconi
Inviato da Redazione il 5/5/2011 6:50:00 (8591 letture)

di Riccardo Pizzirani

Egregio dott. Zucconi, chi le scrive è un privato cittadino, membro del Movimento per la Verità sull'Undici Settembre e studioso di comunicazione, in special modo di propaganda e tecniche di soppressione dell'informazione. Trovo che il suo recente articolo, ”Il processo impossibile”, ben coniughi i più grossolani trucchi della propaganda applicata al tema che mi è caro, e vorrei quindi commentare le domande che lei pone. Cito dal suo articolo:

Leggo che anche Massimo D’Alema, già premier italiano quando bombardammo la Jugoslavia ammazzando senza processi e sentenze, avrebbe preferito un Osama catturato e processato. Tesi che molti, e alcuni anche in buona fede, sostengono, trasversalmente ai partiti e alle opinioni. Proviamo a guardarla un po’ più a fondo con alcune domande:

Interessante come inizio, non c'è che dire. Un velato uso della "colpa per associazione": chi la pensa come D'Alema su questo argomento in fin dei conti o giustifica anche il bombardamento della Jugoslavia oppure è ipocrita quanto lui. Però c'è anche chi sbaglia in buona fede, bontà sua. Grazie. Da pacifista le posso dire che due torti non fanno una ragione, si può essere contrari al bombardamento prima e alle esecuzioni sommarie adesso. E grazie ancora, preferisco eventualmente sbagliare in libertà che dovermi allineare al pensiero di un partito o dell'opinione dominante, perché la mia opinione nasce dai fatti, che come vedremo nel prosieguo sono il grande assente dal suo articolo. Opinioni, giudizi, di quelli invece ce ne sono tanti, mancano proprio solo i fatti.

1) Processo dove? Quale tribunale in quale nazione avrebbe avuto giurisdizione su di lui, visto che i crimini dei quali è imputata al Quaeda hanno colpito dozzine di Paesi in ogni continente? Forse che i morti a New York avrebbero dovuto avere precedenza sui morti in Kenya, in Marocco, in Tanzania, in Inghilterra, a Madrid ecc ecc? Non avremmo subito gridato ai “morti americani” che contano più degli altri? O avremmo portato in giro per il mondo, come un orrendo “Osama’s Traveling Circus” Osama e i suoi avvocati?

Partiamo con un argomento collaterale e poco interessante: davvero Osama andava ucciso perchè non avremmo saputo dove processarlo?...

Mi sembra davvero una baggianata, ma allora perchè ha introdotto questo argomento? Ah, si legge dopo: siccome la scelta più logica resta comunque quella degli Stati Uniti ha voluto tentare un "processo alle intenzioni", cioè sottintendere che chi contesta la sua personale posizione sarebbe comunque emerso con un becero anti-americanismo. Vabbè, la risposta rimane comunque "negli USA".

2) Quale governo, o governatore di stato nel caso degli Usa (l’11 settembre colpì New York, la Virgina e la Pennsylvania) avrebbe accettato l’incubo di un processo e di una detenzione che avrebbe molto probabilmente prodotto azioni terroristiche per chiedere la liberazione del “profeta”? Come avremmo reagito se qualche gruppo jihadista avesse catturato un autobus pieno di scolaretti minacciando di sgozzarli tutti uno per volta con web cam per Internet se Osama non fosse stato liberato? Ci siamo già dimenticati gli anni delle BR, dei ricatti con lettere e comunicati ai giornali, che pure al confronto di al Quaeda erano boy scout?

Temo che qui abbia calcato un pò troppo la mano: va bene il riferimento all'età dell'innocente infanzia, e che struggevoli le immagini di questi scolaretti vittime della malasorte e di questo mondo crudele, però così esagera e rischia di perdere il punto. Anzi, i due punti, perchè l'argomento le serve sia per riaffermare implicitamente che Osama Bin Laden è comunque colpevole di tutto quanto gli viene ascritto, e solo secondariamente per parlare di rappresaglie.

Ma stiamo al gioco, immaginiamo Al-Qaeda come l'organizzazione spietata ed efficente che lei ci descrive, roba che al confronto le BR erano boy scout: perchè allora questo genere di attacchi non è mai avvenuto durante questi anni di imprigionamento (e di tortura!) di colui che le autorità ci indicano come il VERO ideatore dell'11 settembre, cioè Khalid Shaykh Muhammad? Si ricorda, è l'indiziato prigioniero a Guantanamo che presto dovrà andare a processo, quello che la CIA ha sottoposto a waterboarding e che ha confessato praticamente tutti i crimini dell'ultimo ventennio. L'ideatore dell'11 settembre, dicono le autorità, ce l'avevamo già, e grazie al cielo niente di quanto lei descrive è mai successo.

3) Con quale procedura? Militare (corti marziali) o civile? Se militare, avremmo parlato di processo sommario, di “kangaroo court”, di giustizia da Far West, trovate un ramo alto e una corda. Se civile, l’imputato avrebbe avuto diritto, come qualsiasi uxoricida, rapinatore, serial killer, alle piene e totali garanzie offerte alla difesa. Non ci sarebbe stata scarsità di avvocati disposti a rappresentarlo affermando – come è giusto – che ogni imputato deve essere difeso nella pienezza del codice. Altrimenti perchè fargli un processo, se è soltanto una farsa come quella contro Saddam Hussein in Iraq?

Di nuovo, delle due opzioni la prima è introdotta unicamente per fare un nuovo "processo alle intenzioni": malfidati noi che avremmo parlato di processo sommario, non chiediamoci se la cosa sarebbe stata vera oppure no, l'importante è insinuare che chi non la pensa come lei si sarebbe lamentato; ma se la prima opzione è volutamente scorretta, la seconda è addirittura risibile: "perchè fargli un processo" quando Zucconi dice che è colpevole? Beh, la stupirò, forse perchè salterebbe fuori che ci sono più cose in cielo e in terra di quanta ne contempli la sua filosofia, compresa la possibilità che lei si sbagli e che lui fosse innocente. Ma vedo che il processo c'è già stato, nello schermo del televisore e di rimando nella sua mente, l'imputato è colpevole e questo è quanto.

4) Per quali reati specifici? Come sappiamo da Norimberga in poi, dimostrare “oltre ogni ragionevole dubbio” il reato di crimini contro l’umanità è difficilissimo e gli esiti sono spesso contraddittori. il Feldmaresciallo Keitel, un militare che sosteneva di avere fatto soltanto il proprio dovere agli ordini del capo dello stato, fu impiccato. Albert Speer, architetto e civile, senza il quale la macchina bellica del Reich si sarebbe inceppata e i Keitel non avrebbe avuto gli strumenti per compiere i loro crimini, se la cavò.

Non mi dilungherò, stiamo comunque parlando del comandante in capo, quindi anche la sua ulteriore obiezione va a cadere: non si può certo invocare l'ignoranza se si è l'Hitler della situazione. Ma tant'è, la logica oggi era in vacanza.

5) Avremmo dovuto usare testimonianze estorte con la tortura? No, perchè ogni tribunale civile vero le avrebbe considerate inammissibili. Pentiti? Ma non ci stanno disperatamente spiegando che i pentiti sono inattendibili? Saremmo ricaduti nella comoda trappola del “mandante morale” che tanti guasti ha fatto anche in Italia?

Ecco, è questo il punto più abietto dell'intero articolo: "Avremmo dovuto usare testimonianze estorte con la tortura? No, perchè ogni tribunale civile vero le avrebbe considerate inammissibili." Ma pensa un po', quanta stupida ostilità proviene da questi tribunali civili. E qui finisce il suo ragionamento: la tortura, il punto più basso raggiunto dalla civiltà umana, viene sdoganata con una tale leggerezza che mi vergogno di avere un dialogo con lei. Mi creda, sul serio: mi vergogno io per lei.

6) Con quale durata? Nessuno, nelle civiltà giuridiche serie, può fissare limiti temporali per un processo, che si svolge secondo i propri ritmi non in base a scadenze arbitrarie fissate con maggioranza parlamentari, come si vuol fare in Italia. Sarebbero stati necessari anni, sicuramente. Istruire e condurre un processo a un personaggio accusato di avere creato e diretto una struttura che ha patrocinato, ideato, organizzato, finanziato atti criminali per decenni in tutto il mondo non è il processo Bunga Bunga e neppure il caso Framzoni. Con quanti testimoni, per l’accusa e la difesa? Migliaia? Diecine di migliaia? A quali costi?

Capisco. Visti i tempi e i costi meglio derogare in toto la macchina della giustizia, come fecero ad esempio con Galileo. Erano in tanti, la pensavano diversamente, Galileo aveva dalla sua i fatti e la ragione, ma a quell'epoca non c'era bisogno di inventarsi scuse becere come tempi e costi per giustiziare un indiziato, si faceva e basta.

Mi perdoni se lo sottolineo: tra i motivi per cui è stato meglio uccidere Osama Bin Laden piuttosto che catturarlo lei ha messo i tempi e i costi del processo.

6) Come avrebbe usato quel pulpito l’accusato? Avrebbe sputtanato l’America, dicono i complottisti, ricordando a tutti di essere stato anche una creatura dei servizi Usa in funzione anti Urss negli anni 70 e 80 e i rapporti che la sua famiglia (non lui, come si blatera in rete) ebbe con i Bush e con altri pezzi da 90 euroamericani. Certamente lo avrebbe fatto, arricchendo la narrazione di prediche, profezie, balle, citazioni sacre, sceneggiate diretti a quel mondo mussulmano che lo stava già abbandonando da tempo, per rinfocolare il proselitismo. Ah ha, molti diranno, ecco la coda di paglia dell’Occidente. Piccolo pro memoria: in guerra, fredda o calda che sia, si formano sempre strane e sordide alleanze per sconfiggere il nemico comune (i nemici dei miei nemici sono i miei amici). Abbiamo già dimenticato che per abbattare Hitler e Mussolini, le democrazie occidentali si allearono con, e rifornirono di armi e soldi, uno dei peggiori criminali di massa della storia, tale Stalin, senza il quale sconfiggere i nazifascisti sarebbe stato molto più duro, se non impossibile?

"Come avrebbe usato quel pulpito l’accusato?" Grazie per le opzioni, ma magari, cosa ben più rischiosa, l'imputato avrebbe utilizzato il tempo a sua disposizione per difendersi! Ad esempio per spiegare che i grattacieli in fiamme non crollano su se stessi in caduta libera sbriciolandosi in polvere finissima, o che non è credibile che quattro aerei di linea possano eludere la più sofisticata difesa aerea del pianeta per più di due ore, oppure per portare a conoscenza della gente comune una qualsiasi delle dozzine di argomentazioni con le quali noi del 9/11 Truth Movement abbiamo dimostrato che la versione ufficiale è falsa.

Il rischio, quando fai parlare una persona, è che non dica quello che ti aspetti tu. Un morto invece non ti disturba più.

7) Con quale pena? La forca? La siringa? La fucilazione? Certamente, ma soltanto se fosse stata dimostrata la sua colpevolezza perchè la colpa, nella nostra civiltà giuridica che non è quella tagliata con l’accetta del fallacismo islamofobo, il “siete tutti assassini”, è sempre individuale. Vi immaginate che cosa sarebbe accaduto se fra cinque, dieci, quindici anni, esauriti tutti gli appelli e i ricorsi ai quali avrebbe avuto pieno diritto, Osama bin Laden fosse stato condotto in un penitenziario (di nuovo: dove?) per l’esecuzione? Riuscite a concepire il circo tele-inter-giornalistico che – lo so per esperienza di casi ben più piccoli – sarebbe scoppiato nel mondo intero?

E vi immaginate che cosa sarebbe accaduto se in cinque, dieci, o quindici giorni di dibattimento, posti di fronte al mare di prove che lo scagionano, fosse stato dichiarato non colpevole e la folla inferocita avesse capito quale menzogna ci è stata spacciata a proposito dell'undici settembre?

Comunque mi fido del suo ulteriore argomento: Bin Laden è stato ucciso anche per evitarci il circo mediatico. Davvero gentili, questi Navy Seals.

8) Vi pare che la dirigenza politica degli Usa, da Obama in giù, non abbia considerato e valutato la possibilità di catturarlo vivo, riflettuto se sarebbe stato meglio, anche propagandisticamente (quella del terrorismo è una guerra ideologica, prima che armata) esibirlo in catene come il King Kong del Barnum?

Quindi, ci dice lei, se ancora a questo punto non vi ho convinto con i miei argomenti, derogate la vostra capacità di giudizio a quello delle autorità rappresentate dalla dirigenza USA da Obama in giù. Loro sanno cos'è meglio, fidatevi, a dispetto della vostra visione limitata.

La mia personale conclusione è, avendo assistito ad abbastanza “processi del secolo”, purtroppo, dico purtroppo perchè aborro la legge del taglione, che non esistevano alternative reali all’esecuzione sommaria sul posto. Una volta individuato il covo di Osama e avuta la certezza che lui era nascosto lì, il solo finale possibile era il colpo in testa.

Sì, capisco, lo condanna non l'insieme delle prove ma il numero di persone che lo ritengono colpevole. Si figuri Zucconi, se io per ipotesi la ritenessi responsabile della Strage di Bologna, in quanti dobbiamo essere a pensarla così per poter “saltare” il processo? In quanti per poterla venire a prelevare a casa sua, per poterla torturare a norma di legge fino alla sua spontanea confessione? In quanti infine per poter saltare tutta questa inutile "burocrazia" e mandare direttamente i sicari dello stato a casa sua?

Si figuri, è solo una provocazione ovviamente, sono un obiettore non violento e pacifista. Però non credo che una condanna emessa dai mass media si possa anche solo lontanamente equiparare a quella di un tribunale.

Se poi un giorno volesse confrontarsi sui fatti concreti, e non sulle parole vuote, qui c’è un intero sito che rimane naturalmente a sua disposizione.

Riccardo Pizzirani (Sertes)

Voto: 9.00 (10 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Sertes
Inviato: 5/5/2011 7:18  Aggiornato: 5/5/2011 8:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Ringrazio l'utente marius per aver segnalato l'articolo di Zucconi.

In pratica abbiamo combattuto 9 anni di guerra al terrorismo per riaffermare la nostra superiorità morale, il nostro diritto alla tortura, ai processi sommari e agli omicidi mirati.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Dusty
Inviato: 5/5/2011 7:49  Aggiornato: 5/5/2011 7:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Vergognoso Zucconi, a che punto debba arrivare a dire un direttore per poter mantenere il suo posto è veramente scandaloso (non oso immaginare che pensi realmente quello che scrive).

Grazie Sertes per la "risposta", che se qualcuno ha l'account sul sito di repubblica dovrebbe segnalare...

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
Kolza
Inviato: 5/5/2011 8:26  Aggiornato: 5/5/2011 8:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: MMMMMMonza
Inviati: 916
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Mi verrebbe voglia di far visitare lo Zucconi da Jack Bauer... tanto sono entrambi personaggi di fantasia, o no?
Sulla tortura mi permetto di far notare che Christopher Hitchens, amico dei neocon, dopo aver accettato di testare il waterboarding (durò 3 secondi), ammise che in effetti era una tortura... Ecco la tanto decantata superiorità morale occidentale, a cosa si riduce... con VZ a fare da bardo!

LoneWolf58
Inviato: 5/5/2011 8:30  Aggiornato: 5/5/2011 8:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Bella replica condivisa punto per punto... Grazie Riccardo

edit:
Bellissimi anche molti commenti all'articolo.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
JohnTitor
Inviato: 5/5/2011 8:50  Aggiornato: 5/5/2011 8:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Zucconi è filoamericano come quasi tutta la stampa italiana spedie di sinistra. Furio Colombo nel primo numero del Fatto scrisse che non bisognava abbandonare il soldato Obama.
Le foto di Bin Laden faranno fatica ad uscire dopo la figuraccia di quelle x lo sbarco sulla Luna dove non ce ne una credibile!

METAL4EVER
Inviato: 5/5/2011 9:15  Aggiornato: 5/5/2011 9:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/1/2009
Da:
Inviati: 507
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
sarò ingenuo,ma da zucconi non mi sarei mai aspettato un articolo così rivoltante e profondamente sbagliato.
per una volta sono completamente,e dico COMPLETAMENTE, d'accordo con Grillo.
http://www.beppegrillo.it/2011/05/obametor/index.html

ZUCCONI Ma se devi dire stronzate ma perché non ti stai zitto?

a_mensa
Inviato: 5/5/2011 9:26  Aggiornato: 5/5/2011 9:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Scrivo queste mie considerazioni perché sono disgustato, perché mi vergogno di appartenere a questa società, perché mi vergogno quasi di essere uomo che accetta di considerarsi tale.
Perché ?
Se non lo vedete anche voi , se non percepite cosa si sta implicitamente dicendo, abituandoci ad essere peggio di molti animali, portandoci a considerare “naturale”, “normale” quanto ci viene comunicato, allora si, mi vergogno di apparire, almeno esteriormente, come voi.
Ma cosa è accaduto di tanto terribile da suscitare in me questa ribellione ? questo rinnegare la mia appartenenza ad un insieme di individui con i quali non voglio più avere nulla in comune, che mi fanno schifo ?
Basta leggere, cosa viene scritto, e soprattutto quanto NON viene scritto, quanto non suscita alcuna reazione.
E parlo della morte, vera o farlocca, a questo punto non ha alcuna importanza, di Bin Laden, o di un individuo che doveva farne da interprete, sempre che la cosa sia realmente avvenuta, visto la propensione a mentire dei governanti, di tutti i governanti.
Pertanto tralascio tutte le premesse, tipo le tante prove, sul coinvolgimento dello stesso nell’organizzazione e attuazione dell’attentato dell’11/9, che se ci fossero, sarebbero sbattute continuamente in prima pagina su tutti i media, ma supponiamo pure che sia lui la mente di quella tragedia ….. diciamo 4000 vittime.
I tedeschi , in Italia e nei paesi occupati, erano usi a combattere il terrorismo, ovvero le forze irregolari
definite tali (poi sono stati ribattezzati “partigiani”) facendo 10 vittime per ogni tedesco ucciso.
Questa è stata considerata una “barbarie” dal nostro mondo “civile”.
Bene, per combattere il terrorismo che ha fatto quelle 4000 vittime ne sono state fatte più di 1.400.000 in Irak e più di 600.000 in Afghanistan. Ovviamente tutti terroristi, anche donne, vecchi, bambini, senza alcuna distinzione.
Però non è stata chiamata “vendetta” ma “esportazione della democrazia” ,“intervento umanitario”, “caccia alle armi di distruzione di massa inesistenti”, “difesa dei diritti civili”, eh… già, perché morire per si nobile scopo è dolce, anche se nessuno di loro aveva mai chiesto tanta bontà!
Ma la cosa impressionante è che nessun media ricorda questo particolare, quei morti non esistono, esiste solo l’attentato dell’11/9.
Esattamente mimando cosa ha insegnato Israele, che continua a piangere i morti dell’olocausto, riuscendo addirittura a convincere dei governi considerare reato il negarlo o il ridimensionarlo, ma viene ricordato in continuazione, mostre, convegni, ricorrenze ……. Già ….. e tutti i morti che Israele ha fatto tra gli arabi, tra i palestinesi ? ah … già, quelli sono morti di serie B, manco da contarli, da valutare al massimo a peso …. Quante risoluzioni dell’ONU ha ignorato, Israele ? eppure loro sono un paese “civile” degno di sedere nel consesso dei paesi “civili” come lui, che esportano civiltà e democrazia con le bombe.
Qualcuno dei media che ogni tanto gli venga in mente di ricordarlo ? ma và ….. scherziamo ? e poi chi li finanzia, i media ?
Intanto quel campione di umanità, che siede al vertice di una chiesa , buona e santa per definizione, solo un po’ infestata da pedofili, e amici di pedofili che li coprono amabilmente “per non creare scandalo” quando lo scandalo è la loro sola esistenza, si ricorda di tutte quelle vittime solo quando superano qualche tonnellata circa ….. finchè sono solo pochi quintali alla volta, non è il caso di disturbare il “civile e democratico “ per definizione, con simili quisquilie.
Ma veniamo a cosa ci propinano i media, in questi giorni.
Uno stato, con i mezzi, gli uomini, l’addestramento di cui dispone , ordina ai suoi di UCCIDERE un uomo senza processo, senza dover ascoltare la sua difesa, non catturarlo ….. ucciderlo.
Ed i media che riportano simile notizia che la considerano cosa normale, non la rimarcano, nessuno che alzi un dito contro una simile enormità.
Complici, li si può solo definire complici, il senso di civiltà e uamaità, dimenticato, calpestato, ignorato, per compiacere al potente di turno ….…. lui si, spada fiammeggiante di giustizia.
Assassini dico io, l’unico stato che ha ammesso simili azioni è proprio Israele, dominato dai sionisti che infestano anche la casa bianca americana.
Stesso criterio, stessa disumanità, stesso modo di agire e condizionare tutti i media del mondo.
Non un giornalista, non un Uomo, si con la U maiuscola, che levi un dito, e faccia notare quest’altra enormità.
E poi ? tutti in poltrona a godersi lo spettacolo Obama, la Clinton, ecc …… e vedendo la incursione, uomini armati che irrompono dove sta sto campione del male, disarmato, inerme, e al quale sparano a sangue freddo di fronte a moglie e figlia.
Non un sussulto …… forse avessero visto uccidere un maiale sarebbero inorriditi, ma visto che si trattava di un uomo, ma non un uomo qualsiasi, quell’uomo che loro avevano eletto a loro nemico mortale, a torto o ragione, ebbene, niente …… non gli passa nemmeno per l’anticamera del cervello di fermarne l’assassinio.
Uomini ? donne ? con che diritto si definiscono tali ? cos’è l’umanità ? i diritti umani ? tutte quelle belle cose di cui come vergognosi ipocriti si riempiono la bocca ? tutto dimenticato …. Ragion di stato.
Io credo che se il Macchiavelli assistesse oggi a questi spettacoli , riscriverebbe immediatamente il “principe”.
E la chiesa ? il vaticano ? il papa ? ah…. Già …. Troppo intenti ad autocelebrarsi, a beatificare il papa precedente …… cosa succede ora è meglio non vederlo.
E poi, ultima ma non meno importante.
La festa, la festa a ground zero, inneggianti alla vendetta finalmente compiuta !!!!!
Che spettacolo orrendo e denigrante !!!
Nessuno pensa a cosa accadrebbe de quel milione e passa di irakeni o ai cinquecentomila e più Afghani, uccisi con le motivazioni più assurde, trovassero chi li vendicasse con lo stesso criterio ? duemila americani da uccidere per ognuno di loro, in segno della civiltà , della democrazia, dell’umanità.
Nessun animale avrebbe concepito un simile comportamento, ma quegli uomini si.
E non credo per vendicare tanto i loro morti, quanto l’onta che qualcuno avesse messo in dubbio il loro potere, il loro dominio, la loro arroganza di ritenersi al di sopra di tutto e di tutti.
Quindi più che i morti, era da vendicare l’offesa, l coraggio di averli considerati uomini.
E sono riusciti bene a ricordare a tutti che uomini non sono.
E nemmeno bestie.

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
Truth79
Inviato: 5/5/2011 9:36  Aggiornato: 5/5/2011 9:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/8/2009
Da:
Inviati: 244
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
...oh Zucconi ha anche un blog?Cosa mi sono perso finora... ...le foto di Bin laden le hanno preparate con i vari programmi di fotografia etc...ma poi si sono accorti che erano troppo macabre e che avrebbero urtato la sensibilità di molti,dobbiamo ringraziare che non ce le abbiano mostrate...

Di tutte le cose sicure,la piú certa è il dubbio.
wailonx
Inviato: 5/5/2011 9:45  Aggiornato: 5/5/2011 9:45
So tutto
Iscritto: 9/12/2010
Da:
Inviati: 10
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
ritengo che zucconi sia sommariamente un buon giornalista, anche se in questi periodi non è risaltare in questa massa di venduti, il priblema è che sull'11sett & Co è sempre stato pro america...spero che non pensi quello che scrive, perchè l'articolo fa acqua da tutte le parti, ed è alquanto raccapricciante, cito :

Citazione:
Una volta individuato il covo di Osama e avuta la certezza che lui era nascosto lì, il solo finale possibile era il colpo in testa


il vero dubbio è non se obama è stato ucciso o no...ma :
Chi è il poveraccio che magari è stato ucciso veramente in pakistan???

Max

Matkshonov
Inviato: 5/5/2011 10:02  Aggiornato: 5/5/2011 10:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 278
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Ma a nessuno è passato per la mente di consigliare un buon psichiatra al dott. Vittorio Zucconi ?

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
Freeman
Inviato: 5/5/2011 10:19  Aggiornato: 5/5/2011 10:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Citazione:
ZUCCONI Ma se devi dire stronzate ma perché non ti stai zitto?

Magari perché è pagato per scriverle.

Notiamo anche che Zucconi salta a piè pari alcuni argomenti che sarebbero tombali per tutto il suo delirio:
1) Osama bin Laden era gravemente ammalato già nel 2000, ed era sotto dialisi per i danni renali causati dal suo diabete;
2) Nei primi mesi successivi all'11 settembre bin Laden ha in più riprese dichiarato di non essere stato lui ad organizzare l'attentato, il che è anche beffardamente coerente con le dichiarazioni di Khalid Sheikh Mohammed, tanto è vero che adesso stanno facendo i salti mortali facendo addirittura ricadere sul colpevole più colpevole di tutti i tempi la "paternità" della spifferata che avrebbe condotto all'individuazione del "covo";
3) bin Laden non è mai stato ufficialmente ricercato in connessione ai fatti dell'11 settembre;
4) se un colpevole ce l'hanno già nelle mani (ha confessato di essere dietro praticamente a tutti gli attentati degli ultimi venti anni, potenza del waterboarding!), perché accanirsi nella caccia a qualcuno che non c'entra?

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
bin
Inviato: 5/5/2011 10:21  Aggiornato: 5/5/2011 10:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/5/2006
Da:
Inviati: 32
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
bravo Sertes, grazie.

Matkshonov
Inviato: 5/5/2011 10:49  Aggiornato: 5/5/2011 10:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 278
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Oilà, hanno già scoperto chi sarà il successore di Osama, ecco la prima foto in esclusiva.....

http://alfiosironi.files.wordpress.com/2008/10/scimpanze-r.jpg

Gli esperti giurano che sarà preso e seppellito nello spazio con rito marziano.....

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
superanima
Inviato: 5/5/2011 10:52  Aggiornato: 5/5/2011 10:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Purtroppo questi antagonisti, o finti tali, che abbiamo in Italia (ci metto insieme anche elementi tipo Travaglio e Saviano) quando si tratta di commentare i fatti veramente importanti (la vera natura della politica americana, per esempio, o la strategia nazista di Israele) mostrano la loro vera natura, quella che gli permette di continuare ad essere in cima alla piramide della notorietà.

Quando vendi l'anima al diavolo, è normale che ogni tanto questi ti faccia una telefonatina....

Paulo
Inviato: 5/5/2011 10:53  Aggiornato: 5/5/2011 10:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Siamo d'accordo che Obama è perseguibile in Pakistan per omicidio?
E che Zucconi è perseguibile in Italia per incitamento all'odio e per apologia di reato?

revolver85
Inviato: 5/5/2011 11:00  Aggiornato: 5/5/2011 11:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/1/2006
Da:
Inviati: 68
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
pura manipolazione e controllo della informazione! :(

Teba
Inviato: 5/5/2011 11:07  Aggiornato: 5/5/2011 11:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Non ho mai letto un articolo tanto farcito di fallacie logiche, anzi, direi che tutto l'articolo è una fallacia in partenza.

illupodeicieli
Inviato: 5/5/2011 11:16  Aggiornato: 5/5/2011 11:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Come ho spesso segnalato Zucconi dà per scontato che Osama sia responsabile del crollo delle torri gemelle: certo il fatto che Osama non ne avesse rivendicato la paternità non è che lo esclude a priori,ma come si diceva in passato "manca l'analisi" e lui è un maestro o comunque gli viene concesso, sopratutto a radio capital di cui è direttore, di svicolare e non affrontare gli argomenti spinosi e quindi di esporsi. Un po' come quando critica Grillo. E' quello che mi infastidisce di più è l'aria di sufficienza che adopera nei suoi interventi in radio, al TG Zero...quello che i telegiornali non vi diranno: invece lui dice le stesse cose dei tg che fa finta di prendere in giro. Esordire dicendo che Osama è il responsabile della caduta e dell'attentato alle torri gemelle, e non portare prove a sostegno, è voler dire a chi ascolta che "ciò che dico io è vero"...a prescindere.

simonblack
Inviato: 5/5/2011 11:30  Aggiornato: 5/5/2011 11:30
So tutto
Iscritto: 13/4/2011
Da: Bologna
Inviati: 12
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Complimenti, gran bel "pezzo" che ci aiuta ancor di più a capire quanto e come i media continuino a rifilarci opinioni e fatti sbagliati....

Mi viene il vomito guardando i vari TG o leggendo le TESTATE...pensare che milioni di persone credono a tutto quello che gli viene mostrato o raccontato...pazzesco...

I media hanno pieno controllo su tutto questo, a cominciare dalle pubblicità per finire con notizie ben più serie...ma probabilmente il problema non sono loro, il problema principale è che la gente CREDE a tutto quello che vede o sente...

marius
Inviato: 5/5/2011 11:42  Aggiornato: 5/5/2011 11:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2007
Da:
Inviati: 36
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
lo zuccone dice :
2) Quale governo, o governatore di stato nel caso degli Usa (l’11 settembre colpì New York, la Virgina e la Pennsylvania) avrebbe accettato l’incubo di un processo e di una detenzione che avrebbe molto probabilmente prodotto azioni terroristiche per chiedere la liberazione del “profeta”? Come avremmo reagito se qualche gruppo jihadista avesse catturato un autobus pieno di scolaretti minacciando di sgozzarli tutti uno per volta con web cam per Internet se Osama non fosse stato liberato? Ci siamo già dimenticati gli anni delle BR, dei ricatti con lettere e comunicati ai giornali, che pure al confronto di al Quaeda erano boy scout?


allora chiudiamo la procura di Reggio Calabria e Palermo quando fanno i processi ai mafiosi , perché se no la mafia gli fa gli attentati.
ma che ragionamento del c--o é?
In un' altra parte dell'articolo lo zuccone dice ,che non si sarebbe trovato un avvocato disposto a difendere Bin Laden , bah sono certo che Taormina si sarebbe offerto.

hi-speed
Inviato: 5/5/2011 12:22  Aggiornato: 5/5/2011 12:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Citazione:
Ci siamo già dimenticati gli anni delle BR, dei ricatti con lettere e comunicati ai giornali, che pure al confronto di al Quaeda erano boy scout?


Ueeè Zucconi hai la memoria corta come molti dei tuoi colleghi.
Perchè non alzi il culo e vai ad intervistare l'ex vicesegretario della DC?

Ti mando il link del video per scriverti qualche domandina da fare

http://www.youtube.com/watch?v=16Qc6ss8c3g&feature=related

hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
InFlames
Inviato: 5/5/2011 12:26  Aggiornato: 5/5/2011 12:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Lunedì ho provato a parlare di Zio Bin a un mio parente (non specifico il grado per vergogna) e alla mia domanda: ma tu credi veramente che l'abbiamo ucciso dopo la foto photoshoppata che ci hanno mostrato?
Le sue testuali parole: a me non me ne frega un c...o.

Perchè continuiamo nella nostra battaglia? alla gente interessa solo aver un minimo stipendio, fare anche la fame, ma che vengano lasciati in pace al loro sport e all'isola dei famosi.
Non so voi, ma io ricevo anche insulti solo perchè mi pongo domande e non prendo per oro colato quello che scende dall'alto.
Chissene se muoiono donne e bambini, se il pianeta viene irrorato con l'uranio impoverito, se i diritti di altri vengono calpestati. Non rompete! ho già basta problemi io! le bollette il mutuo e la squadra del cuore che non vince lo scudetto!
Stupidi cog....i!

Vorrei che il prossimo "sceicco del terrore" fosse in Italia e che arrivino a bombardarci perchè la gente merita di provare sulla propria pelle la Verità...

Tutto sarà rivelato
Number3
Inviato: 5/5/2011 12:33  Aggiornato: 5/5/2011 13:26
So tutto
Iscritto: 15/11/2010
Da:
Inviati: 3
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Ciao a tutti, purtroppo non sono molto attiva nel sito, ma lo seguo sempre con interesse. Oggi ho anche io commentato l'articolo di Zucconi, ma il mio commento ancora non è stato pubblicato.
Mi permetto di metterlo anche qui, chiedendovi se secondo voi ho detto qualcosa che condurrà il mio post ad essere non pubblicato. Grazie!!

Gentile direttore,
Anche io come molti - la maggioranza, e visto che per lei è giusto uccidere un accusato, seppur di crimini orrendi, perché la maggioranza ritiene (senza, fino ad ora, prova alcuna), che costui è colpevole, mi pare un argomento, seguendo la sua curiosa logica argomentativa, già di per sé, allora, anche in questo caso dovrebbe essere ritenuto un argomento convincente - ritengo il suo post un concentrato di banalità ed errori. Nonostante ciò ritengo, voglio precisarlo, che coloro che la insultano commettano un errore altrettanto banale, fornendole la scusa per non replicare in dettaglio ai numerosi post civili ed argomentati che mostrano, a mio avviso in maniera inoppugnabile, le castronerie da Lei sostenute. Quindi non mi dilungo ulteriormente su questo aspetto. Ma sbaglia anche Lei a affermare - senza argomentare in alcun modo - che gli utenti che la criticano sono idioti o sostengono idiozie. Mi permetto, però, di proporLe una cosa. Perché non organizza un videoconfronto su repubblica tv su questi temi, tra Lei e qualcuno di coloro - tra quelli che si sono dimostrati più civili e ferrati nella materia - che la criticano? Repubblica.it ne organizza a decine, molti dei quali francamente inutili e banali, quindi perché non farne uno su questa fondamentale questione? Lei che è addentro all'informazione statunitense non credo che abbia difficoltà a organizzare un incontro live con, ad esempio David Ray Griffin (autore nel 2009, tra i molti libri realizzati sull'argomento 11/9, di un testo, che raccoglie tutte le evidenze che Bin Laden è con tutta probabilità morto da nel 2001); oppure, perché non chiede a Massimo Mazzuco, le cui tesi pur controverse, sono sempre state argomentate con il massimo rispetto per gli interlocutori (come Le potrà confermare, così credo, anche Enrico Mentana). E questi sono solo due esempi tra i più noti in Italia (potrebbe chiedere di partecipare a chiunque di www.911truth.org/). Insomma, se i suoi contestatori sono "idioti" che sostengono "banalità" e sciocchezze, non avrà certo difficoltà a mostrare che lo sono anche le tesi sostenute David Ray Griffin e/o Mazzucco, così ci mettiamo tutti l'anima in pace e Lei, Vittorio Zucconi, potrà vantarsi di essere colui che ha finalmente messo a tacere le cosiddette teorie alternative sulla cospirazione dell'11/9 (alternative perché, come ben Lei sa, anche la tesi ufficiale è una teoria cospirazionista). E' in grado di sostenere un confronto civile ed argomentato con queste persone oppure no?
PS
Le scrivo qui per sottolineare una banalità contenuta nei suoi ultimi "articoli". Quando lei sostiene - in Il diritto di sapere del 05/05/2011: «(...) lo stesso Obama nel non voler mostrare le immagini del corpo di Bin Laden raggiunto dai colpi dei commando alla testa, distrutta dai proietti di specialisti d'assalto ai quali viene insegnato proprio a mirare al volto, per non lasciare scampo».
Ma Lei da dove le prende queste informazioni così retoricamente condite? Dal manuale delle regole di ingaggio di topo gigio?
Tralasciando che non si capisce il "lasciare scampo" (lasciare scampo in che senso), e che la cosa
A) é smentita dalle foto degli altri cosiddetti binladenisti uccisi messe in bella mostra sul suo sito
B) queste stesse foto, se non smentiscono la sua affermazione "per sentito dire", mostrano allora che i Navy Seals non sono poi così bravi come anche il suo sito sostiene, visto che, come le immagini mostrano, hanno colpito al volto solo Bin Laden,
Il problema è che non è come vagheggia Lei. Una squadra antiterrorismo, credo che a questa si riferisca visto al momento che retoricamente parla di "insegnare a mirare al volto", ha l'ordine di colpire alla testa i terroristi solo nel caso di operazioni in cui sono presenti civili e/o è provata la presenza di esplosivi (o aggeggi simili) attivabili dai terroristi stessi (come nella famosa operazione Nimrod et similia). O, ovviamente, nel caso che la missione consista esclusivamente nell'uccidere il bersaglio. Queste due opzioni sono state sementite dagli stessi ufficiali USA, e ci è stato detto che si voleva interrogare Bin Laden, ergo i SEALs, stante le cose appena dette, con tutta probabilità (oppure Lei sa che "ufficialmente" avevano ricevuto questa regola d'ingaggio?) non avevano l'ordine di colpire alla testa. Ricordo anche di un intervento dei nostri corpi speciali alcuni anni fa, che dovettero intervenire per fermare un "folle" asserragliato nel centro di Milano con un fucile. Dopo averlo fermato, ma non ucciso, ci fu un'intervista al capo delle operazioni, che alla domanda che gli fu posta - e cioè perché non avevano ucciso il criminale - rispose (cito a memoria per cui potrebbero essere state usate parole diverse) che i corpi speciali non sono degli assassini prezzolati, è il loro compito è quello di porre fine alla minaccia e ripristinare l'ordine cercando, se la situazione lo permette, di non uccidere nessuno, neanche i criminali stessi. E, da quel poco che emerge dell'operazione per prendere Bin Laden, la situazione permetteva di non uccidere all'istante Bin Laden.
PPS
Dato che siamo nell'epoca delle verità postfattuali e/o mediatiche, mi permetto di sottolineare che la situazione (pseudo)giuridica da lei descritta è stata affrontata, con ben altro spessore critico ed analitico (così credo io), nella serie TV Battlestar Galactica Reimagined (cioè nella terza serie): bisogna o no permettere a colui che è accusato di complicità nella morte di 20 miliardi di persone d avere un "giusto" processo? Non c'è il rischio che scateni una tempesta che dividerà l'umanità e scuoterà le fondamenta della democrazia? Non è meglio farlo fuori senza che nessuno si ponga più domande su di lui e sui suoi "crimini"? Se Lei non l'ha vista e avrà occasione di farlo gliela consiglio, è molto istruttiva.

InFlames
Inviato: 5/5/2011 12:34  Aggiornato: 5/5/2011 12:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Vorrei portare all'attenzione di tutti questo sito: http://complottismo.blogspot.com/

L'eliminazione come unica soluzione, come per Bin Laden "il solo finale possibile era il colpo in testa"

Tutto sarà rivelato
trotzkij
Inviato: 5/5/2011 12:44  Aggiornato: 5/5/2011 12:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
Decalagon
Inviato: 5/5/2011 12:56  Aggiornato: 5/5/2011 12:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Bell'articolo Riccardo ottime repliche.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
gronda85
Inviato: 5/5/2011 13:14  Aggiornato: 5/5/2011 13:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/12/2008
Da:
Inviati: 1957
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
e che palle....
ma neanche un debunker?

non puoi vincere
non puoi pareggiare
non puoi nemmeno ritirarti
ELFLACO
Inviato: 5/5/2011 13:24  Aggiornato: 5/5/2011 13:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
EEEhh si ,Zucconi non ti delude mai!!!

Gran bel articolo Sertes!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Spiderman
Inviato: 5/5/2011 13:35  Aggiornato: 5/5/2011 13:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Citazione:
Perchè continuiamo nella nostra battaglia? alla gente interessa solo aver un minimo stipendio, fare anche la fame, ma che vengano lasciati in pace al loro sport e all'isola dei famosi.


Non tutti sono così, rimane comunque doveroso provarci sempre.

Bel lavoro Riccardo.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Pyter
Inviato: 5/5/2011 14:04  Aggiornato: 5/5/2011 14:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Vittorio Zucconi:
Forse che i morti a New York avrebbero dovuto avere precedenza sui morti in Kenya, in Marocco, in Tanzania, in Inghilterra, a Madrid ecc ecc?

Quell' ecc ecc, prima che qualcuno dica che i giornalisti italiani si dimenticano sempre qualcosa, sta per la striscia di Gaza.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Calvero
Inviato: 5/5/2011 14:07  Aggiornato: 5/5/2011 14:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Quali altri segnali vogliamo ancora attendere per comprendere che siamo dentro Orwell? ... pensiamo forse che qualche turbamento agiti o colga impreparato Mister Zucconi alle ottime, esaustive ed intelligenti risposte e argomentazioni di Sertes?

.. forse crediamo anche che queste voci "fuori dal coro" stile "Zucconi/System" che millantano una più caustica e sagace lettura della realtà che ci circonda, non vivano proprio sullo squilibrio che la morale del gregge vuole tenersi stretta?: il gregge vuole la vendetta; vuole la bassa soddisfazione; vuole ed esige alleggerirsi delle frustrazioni quotidiane attraverso le "liberazioni" psicologiche che i governi tengono pronte in Frizer (mai termine fu più azzeccato) per il momento giusto... e non vedono l'ora che qualche pensiero che cade "dall'alto" gli dia ragione


..o crediamo forse che Zucconi abbia una certa autonomia, una certa indipendenza mentale? ... sì come no, lui si erge a riflesso del vostro vicino di casa, se ancora non è chiaro ... lui, come tanti altri, è un Troll e vive sul riflesso dei bassi istinti che il gregge si tiene stretto; che il gregge AMA. Si è compreso realmente cosa significa asserire «amare il grande fratello»? mmhh... credo di no, nella maggior parte, no. Non si riferisce certo a una manifestazione pseudo-romantica o ad un asservimento ideologico. Siamo ben lontani, molto lontani, da queste effimere e manichee considerazioni dell'animo umano.

Siamo ancora così convinti che rivelare una macchinazione, sia sufficiente a far sì che la gente ri-prenda possesso della sua mente ? quale battaglia vogliamo combattere?

Zucconi e gente come lui, esiste come sintomo e riflesso di una morale ampissima e deviata della gente comune, dei nostri dirimpettai, che pretende e BRAMA che i Governi diano le risposte; che i Governi siano una soluzione; che i Governi servano; la gente BRAMA l'alibi...

E poi. Quel pelo di anti-conformismo che un frutto avariato come Zucconi inscena nel circo mediatico, è figlio di un gioco di opposizioni e contrasti della morale Italiana e internazionale. IL suo messaggio veicola una priorità e una propaganda più subdola di quella che sembra serva solo a nascondere l'infamia del Governo "Obama" ( e, di passaggio! .. siamo ancora convinti che Obama abbia avuto un qualche potere decisionale degno di questo nome - per e su - questa vicenda?? noto tristemente ... che mentre, giustamente, si rivelano le "sue" mistificazioni ... nel contempo lo si legittimi di una qualche autorità che MAI ha posseduto, siamo ancora qui?? all' ABC ??non è ancora chiaro che è un due di picche, appunto, nero.. poiché nero serviva) ... dicevo: il messaggio pericoloso di Mister Zucconi non risiede tanto nel suo avallare la politica Ultra-imperialista-sionista/americana, ma nel dare legittimità al pensiero dei bassi istinti. Questa è l'equazione da combattere. Saranno ancora quei bassi istinti, così legittimati da un pensiero fintamente "intellettuale stile pane al pane e vino al vino" a tenere vivo il sentimento che fa dire al gregge "ti amo".

E poi, e basta, ma basta, almeno nella forma ... smettiamo, anche solo per "galateo" di nominare questa frutta marcia con termini come Egregio, Dottore, Illustre eccetera eccetera: chiamiamoli "Signor" ...un appellativo che ci mette tutti sullo stesso piano. Anche l'etichetta ha fatto il suo tempo. Restiamo umani.

@ A_mensa

.. le tue parole sono anche le mie. E' come l'idillio umano che ho scritto nel Forum...

Citazione:
In pratica abbiamo combattuto 9 anni di guerra al terrorismo per riaffermare la nostra superiorità morale, il nostro diritto alla tortura, ai processi sommari e agli omicidi mirati.


in pratica, sì .. questa ottima riflessione sottende, come si DEVE, cosa sia e quale valore abbia l'etica, l'onore, la lealtà, il rispetto, la giustizia, l'onestà, il sacrificio ...


... dunque, ragioniamo: sono queste le peculiarità della gente comune?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
ilGranchio
Inviato: 5/5/2011 14:09  Aggiornato: 5/5/2011 14:09
So tutto
Iscritto: 12/1/2011
Da:
Inviati: 30
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Ora Zucconi pubblica su La Repubblica un nuovo articolo: "Il diritto di sapere", in cui non perde occasione di criticare i complottisti che credono agli alieni e credono che lo sbarco sulla Luna sia stato fasullo.
Il resto dell'articolo è un'arrampicata sugli specchi bella e buona, mentre in un altro articolo elencano le incongruenze della vicenda Bin Laden.
Stanno impazzendo.

aleste85
Inviato: 5/5/2011 14:13  Aggiornato: 5/5/2011 14:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
faccio i miei complimenti a sertes , davvero ottimo lavoro.
sarebbe bello se zucconi rispondesse, ma temo che sia impensabile

Calvero
Inviato: 5/5/2011 14:15  Aggiornato: 5/5/2011 14:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Citazione:
in cui non perde occasione di criticare i complottisti che credono agli alieni e credono che lo sbarco sulla Luna sia stato fasullo.


si odia chi si teme

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
ilGranchio
Inviato: 5/5/2011 14:17  Aggiornato: 5/5/2011 14:21
So tutto
Iscritto: 12/1/2011
Da:
Inviati: 30
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
@Aleste85: Indirettamente l'ha fatto, eludendo e lanciando frecciate sarcastiche, in un post che ha appena pubblicato sul sito de La Repubblica...

Pyter
Inviato: 5/5/2011 14:18  Aggiornato: 5/5/2011 14:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Vittorio Zucconi:
Processo dove? Quale tribunale in quale nazione avrebbe avuto giurisdizione su di lui, visto che i crimini dei quali è imputata al Quaeda hanno colpito dozzine di Paesi in ogni continente?

Per questo non avrebbero dovuto fare il processo di Norimberga. Perchè farlo a Norimberga, quando Hitler aveva ucciso polacchi, italiani, americani, inglesi, ungheresi, russi, greci, rumeni, belgi, francesi, lussemburghesi, olandesi, finlandesi, egiziani, marocchini, ebrei e alieni?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
METAL4EVER
Inviato: 5/5/2011 14:19  Aggiornato: 5/5/2011 14:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/1/2009
Da:
Inviati: 507
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Caro Freeman,io diffido di chi non vuole ammettere che la gente alle volte è disposta a tutto pur di credere alle frottole più accomodanti intellettualmente...quindi no,non credo che zucconi sia stato pagato o che sia controllato da qualcuno per aver scritto le cose di cui stiamo discutendo...
Credo che,molto ingenuamente,lui creda alle cose che afferma,proprio come chi oggi continua a votare a sinistra,aprioristicamente,per contrastare la destra,che equivale,obbiettivamente a votare semplicemente per un'altra destra...
Proprio come chi non riesce proprio a credere che obama sia un misero burattino nelle mani di wall street,ma che sia un nuovo messia(proprio come crede "zuccona vuota")

La verità è che a sinistra trovi gente molto più bigotta e credulona di qualsiasi cattolico o berlusconiano...

se fossi uno che tira i fili...non avrei assolutamente il bisogno di sporcarmi le mani con uno come zucconi,figurati...fa tutto lui,in automatico...

Calvero
Inviato: 5/5/2011 14:22  Aggiornato: 5/5/2011 14:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
esatto Metal

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
InFlames
Inviato: 5/5/2011 14:44  Aggiornato: 5/5/2011 14:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
@ Spiderman: assolutamente d'accordo ed è per questo che nonostante tutto, siamo ancora qui a romper le palle a tutti sopportando lo schifo che ci tirano addosso.
Comunque l'ONU sta sollevando dubbi e chiede spiegazioni riguardo al raid.
Sappiamo a cosa servono le nazioni unite, ma loro non hanno considerato che non tutti vogliono far i loro giochini e che c'è gente che ancora ci crede nella libertà e pace tra i popoli, quella vera. Finchè c'è un minimo di luce... continuiamo a illuminare la strada ragazzi

Tutto sarà rivelato
InFlames
Inviato: 5/5/2011 14:54  Aggiornato: 5/5/2011 15:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
http://www.foxnews.com/story/0,2933,41576,00.html


Lookate qua sopra
se non apre la pagina copiate e incollate
ovviamente lo sapevamo già, noi. gli altri no quindi potrebbe esser sempre una freccia in più nella faretra.
La fox che annuncia Zio Bin morto, voglio vedere chi dice che è na ca...ta

Tutto sarà rivelato
Decalagon
Inviato: 5/5/2011 15:18  Aggiornato: 5/5/2011 15:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Citazione:
http://www.foxnews.com/story/0,2933,41576,00.html


Lookate qua sopra



ROTFL

Ma il rito islamico non prevede la sepoltura in mare?


«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
InFlames
Inviato: 5/5/2011 15:20  Aggiornato: 5/5/2011 15:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Diffondete raga, diffondete il verbo della Fox! Amen

Tutto sarà rivelato
Redazione
Inviato: 5/5/2011 15:29  Aggiornato: 5/5/2011 15:29
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Questa sera a Matrix puntata dedicata alla questione del falso bin Laden. Partecipano, fra gli altri, Giulietto Chiesa, Paolo Attivissimo e Massimo Mazzucco.

Decalagon
Inviato: 5/5/2011 15:31  Aggiornato: 5/5/2011 15:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Pure Attivissimo?? Che bello, seguirò la puntata con entusiasmo

Ah Max, non dimenticare di citare questo articolo:

http://www.foxnews.com/story/0,2933,41576,00.html



«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Piero79
Inviato: 5/5/2011 15:33  Aggiornato: 5/5/2011 17:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
SPOSTATO IN HOMEPAGE

matteog
Inviato: 5/5/2011 15:35  Aggiornato: 5/5/2011 15:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
ragazzi vi posto ciò che gli ho scritto io come commento:

1) Mai sentito parlare del Tribunale dell'Aia? Come è stato istituito per i crimini dell'ex Jugoslavia
così si istituiva per Bin Laden. Un tribunale istituito dall'ONU le basta? Mi sa che per la sete di
sangue che ha no.

2) "l'incubo del processo" è semplicemente ridicolo pensarlo. La più grande potenza militare del
mondo non ha la possibilità di gestire il processo al suo più grande nemico? Allora dov'è la
grandezza degli USA? Inoltre da per scontato rappresaglie quando di OGGETTIVO CI SONO
SOLO LE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI MORTI FATTE DAGLI STATI UNITI IN IRAQ E
AFGHANISTAN! Se è un giornalista si attenga ai fatti e non alle supposizioni. Il paragone poi BR
a Al Qaida oltre che ridicolo è assolutamente fuori da ogni logica, non può paragonare
un'associazione terroristica internazionale ad una locale.

3) Con quale procedura? Sa che prima si stabiliscono i crimini e poi si identifica la procedura? Ha
commesso reati nel campo militare ne risponderà ad un tribunale militare. Ha commesso reati in
campo civile ne risponderà ad uno civile. O magari a tutti e due. E con quale presunzione si arroga
il diritto di stabilire che il processo di Saddam è stato una farsa? Per caso lei è un giurista? Conosce
di diritto iracheno?

4) Per quali reati? SE LEI è COSì SICURO CHE BIN LADEN MERITAVA UN'ESECUZIONE
SUL POSTO COME FA A NON SAPERE DI CHE REATI è AUTORE? E poi siccome certi
processi non vanno bene allora non ne facciamo più? Forse nemmeno un berluscones ragiona così.
5) Per i boss mafiosi che lei sappia si devono estorcere le testimonianze? Si accusano di essere
"mandanti morali"? Se si possono fare processi ai boss si possono fare anche a lui.

6) Eccolo il "cosi fan tutti" è una ciliegina del suo sragionamento. Avrebbe sputtanato, beh sì a
quanto pare per lei è più importante la faccia che la verità. Certo che avrebbe sputtanato gli USA,
proprio perché l'11/9 non è opera sua ma degli stessi americani, e se vuole informarsi dato che la
vedo un po' carente al riguardo basta che si legga lo studio dello scienziato Niels Harrit. (Google
può aiutarla)

7) Con quale pena? Semplice lo avrebbe stabilito il Tribunale non lei. Ed il circo mediatico di falsità
che avete costruito attorno all'11/9 se lo ricorda? Ora sarebbe un problema per voi?

8)Il governo americano non ha proprio pensato a processarlo perché USHAMA BIN LADEN ERA
GIà MORTO DA TEMPO: su YouTube cerchi Benazir Bhutto e Bin Laden e si ascolti la sua
intervista. Inoltre sapeva che Bin Laden era malato di Epatite C?

Vediamo ora la favoletta a cui crede: gli americani scoprono dove starebbe il fantomatico Bin Laden
mesi prima dell'operazione, invece di mandare un drone e con un missiletto farlo fuori, mettono a
repentaglio la vita di loro uomini che tomo tomo cacchio cacchio lo fanno fuori in 4 e 4 8, si
caricano il cadavere fanno migliaia di km per poi buttarlo a mare, nel frattempo però hanno fatto
l'esame del DNA in tempo record. Hanno per le mani il CAPO DEL MALE e misteriosamente
ancora non si vede una foto, un video ecc. loro che sono il Paese dello spettacolo dello show.

Capisco che voi giornalisti ormai avete ben poco di giornalismo dato che qualunque cosa passa la
pubblicate come anche le foto taroccate, ma bersi tutto ciò che vi si propina è vergognoso.

Se ho scritto questo commento non è per lei che dalle parole che ho letto vedo che è totalmente
perso, ma per chi la segue e legge i commenti.

Matteo Galante

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Redazione
Inviato: 5/5/2011 15:37  Aggiornato: 5/5/2011 15:37
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
SERTES: Ti sei dimenticatio di far notare a Zucconi due cose:

1) La frase "... e avuta la certezza che lui era nascosto lì, ..." vorrebbe il congiuntivo (che lui FOSSE nascosto lì).

2) Musulmano si scrive con una "s" sola.


matteog
Inviato: 5/5/2011 15:43  Aggiornato: 5/5/2011 15:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Vero? E gli altri ospiti?

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
rekit
Inviato: 5/5/2011 16:45  Aggiornato: 5/5/2011 17:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
SPOSTATO IN HOMEPAGE

dr_julius
Inviato: 5/5/2011 16:49  Aggiornato: 5/5/2011 16:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
ottimo articolo Sertes. complimenti per la chiarezza.

Citazione:

In pratica abbiamo combattuto 9 anni di guerra al terrorismo per riaffermare la nostra superiorità morale, il nostro diritto alla tortura, ai processi sommari e agli omicidi mirati.

straquoto.

"Esportatori di democrazia avariata"




Meno male c'è ancora il web. Mi fà bene ritrovare un luogocomune dove ancora si riesce a parlare di quello che succede, e non di quello che "la gente si beve a litri tutti i giorni, perchè non vuole avere pensieri".

Se fossi rimasto senza connessione internet e con un mese di queste stronXXte diffuse da tutti i media, avrei rischiato seriamente il mio equilibrio mentale...

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
berna85
Inviato: 5/5/2011 17:46  Aggiornato: 5/5/2011 17:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/1/2011
Da: Amsterdam
Inviati: 154
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Grazie Sertes per l'articolo.
Quando ho letto l'articolo su Republica sono impallidito e ho subito una vera e propria violenza logica dalle argomentazioni di Zucconi.

PS. le immagini degli americani festeggiando la morte di Osama con birra e bandiere al grido USA USA in downtown New York erano davvero dolorose.

Giano
Inviato: 5/5/2011 18:31  Aggiornato: 5/5/2011 18:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Complimenti Sertes e grazie,
hai mitigato il magone che mi accompagna da stamattina.

"perchè fargli un processo" quando Zucconi dice che è colpevole? Beh, la stupirò, forse perchè salterebbe fuori che ci sono più cose in cielo e in terra di quanta ne contempli la sua filosofia, compresa la possibilità che lei si sbagli e che lui fosse innocente.

Affondato!

Bello anche lo sfogo di a_mensa.
Cari saluti.

sono_io
Inviato: 5/5/2011 18:32  Aggiornato: 5/5/2011 18:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 73
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Tutti in festa per un morto, seppur creduto importante, anzi imponente, mi hanno stupito; e l'articolo di Zucconi trovo che ricalchi l'orma della gioia catartica di una fine liberatoria.
Credo che nessuno di coloro che, in piazza o sui giornali, hanno gioito sentisse veramente il peso di Bin Laden.
Credo invece che tutti sentissero il peso della vessazioni terroristiche e criminali dell'antiterrorismo governativo; peso che è stato sempre spacciato per necessario alla difesa del mondo da Osama.
Uccidere Osama Bin Laden significa allora terminare con la gogna degli ultimi 10 anni, dagli idioti divieti in aereo, alle stragi umanitarie.
Purtroppo non credo che questa illusione possa realizzarsi anche solo in parte. Zucconi ne ha approfittato un po', finché dura.

ilGranchio
Inviato: 5/5/2011 18:40  Aggiornato: 5/5/2011 18:40
So tutto
Iscritto: 12/1/2011
Da:
Inviati: 30
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Ragazzi, vi prego, ditemi che non è vero e sto sognando:

"Il capo della Cia Panetta ha spiegato che il commando era autorizzato ad uccidere. Se Bin Laden si fosse arreso, tuttavia, sarebbe stato arrestato. Secondo il capo di Langley, l'Emiro di Al Qaeda, pur disarmato, ha opposto resistenza e fatto "mosse minacciose". Di qui la decisione di ucciderlo." (tratto da La Repubblica)

Sertes
Inviato: 5/5/2011 19:41  Aggiornato: 5/5/2011 19:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Ringrazio tutti per i complimenti; sarebbe stato un peccato far passare in sordina una simile presa di posizione di Zucconi.

Purtroppo è solo uno dei tanti articoli incredibili che circolano in questi giorni, alcuni sono stati citati qua sopra, ma guardiamo anche questo:

L'Espresso: la Chiesa approvò Guantanamo

Ecco, prendiamo un brano dall'articolo:

Citazione:
alcune voci vaticane, temendo un disastro umanitario per i raid in Afghanistan, hanno spinto per una posizione della Santa Sede meno disponibile verso gli Usa. Ma ha notato con soddisfazione che, contrariamente alle previsioni dei soliti pessimisti, l'intervento statunitense ha chiaramente migliorato le condizioni umanitarie in Afghanistan


ditemi voi, non è una calamita per i vaffanculo?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
trotzkij
Inviato: 5/5/2011 20:18  Aggiornato: 5/5/2011 20:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Non mi pare sia il caso di svenarsi per commentare le cose che vanno scrivendo queste vecchie prostitute; oramai si è capito cosa sono, e d'altronde, a parte gli ottusi alla marcio travaglio (che è profumatamente pagato proprio per queste sue prestazioni), la stragrande maggioranza della cosiddetta opinione pubblica ha capito perfettamente quello che è successo ad Abbottabad. Ossia, nulla di quello che ci raccontano.

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
HapCollins
Inviato: 6/5/2011 0:30  Aggiornato: 6/5/2011 0:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/8/2009
Da: Torino
Inviati: 110
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Dopo 10 minuti dall'inizio di Matrix Attivissimo ha già cominciato a straparlare...

"Grandezza e progresso morale di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali."
Il Mahatma Gandhi

"Vedere ciò che ci sta sotto il naso richiede uno sforzo costante."
George Orwell
Ghilgamesh
Inviato: 6/5/2011 10:15  Aggiornato: 6/5/2011 10:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Citazione:
Vi immaginate che cosa sarebbe accaduto se fra cinque, dieci, quindici anni, esauriti tutti gli appelli e i ricorsi ai quali avrebbe avuto pieno diritto, Osama bin Laden fosse stato condotto in un penitenziario (di nuovo: dove?) per l’esecuzione? Riuscite a concepire il circo tele-inter-giornalistico che – lo so per esperienza di casi ben più piccoli – sarebbe scoppiato nel mondo intero?


Quindi, per capire, se oggi qualche anima pia facesse fuori Berlusconi, per evitarci il circo mediatico sul bunga bunga ... farebbe bene?
O sto ragionamento si applica solo all'infedele religioso?

lanzo
Inviato: 6/5/2011 14:53  Aggiornato: 6/5/2011 14:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Sono in totale sintonia con il post di Trotzkij - ma che state a perdere tempo a mandare i messaggini a figuri del genere, pagati per scrivere quello che devono scrivere, (e ammetto scrive bene, si fa leggere... il che lo rende ancor piu' pericoloso, veicola l'immagine dell'uomo normale, senza grilli per la testa, alle volte - innocuamente - trasgressivo) Quello che anni fa' defini' gli scettici: "Gomblottisti" con la g - esatto, una vecchia prostituta ben pagata, e voi la volete redimere ? Pensate veramente che un VZ- che non e' uno scemo, possa credere alle versioni ufficiali ?
Il padrone distribuisce veline e linee alle quali ci si DEVE attenere - punto.

Pispax
Inviato: 6/5/2011 15:09  Aggiornato: 6/5/2011 15:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Belle considerazioni Riccardo.

Bravo.

avatar21
Inviato: 6/5/2011 19:12  Aggiornato: 6/5/2011 19:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/5/2010
Da: Terrritorio Libero di Trieste
Inviati: 73
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Importante intervista di Alex Jones .
DR. Steve Pieczenik intervistato da Alex Jones


http://www.youtube.com/watch?v=wjtNiTm99e8



Osama mori' piu' di 9 anni aveva una malattia genetica dei reni . L'undici Settembre fu organizzato dalla gang di Bush , Cheney , Rumsfield etc .

Il dott. Pieczenik lavoro' nella casa bianca ai tempi di Bush senior .

Linucs
Inviato: 7/5/2011 13:41  Aggiornato: 7/5/2011 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
Pensavo che Alan Dershowitz facesse schifo, ma devo ammettere che anche l'Italia si difende piuttosto bene. Bravo Zucconi.

Pensoso
Inviato: 7/5/2011 18:15  Aggiornato: 7/5/2011 18:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
la foto della situation room?
quali sarebbero le facce così sconvolte che ci farebbero intendere che stanno vedendo qualcosa di cruento?
io vedo solo delle facce serie, qualcuno addirittura che non guarda per scrivere... forse militari molto impressionabili... la stessa Clinton ha una faccia seria con la mano davanti alla bocca in una posa che non mi pare così eccezionale o che dimostri cosa sta vedendo...


comunque se si perde tutto questo tempo per discutere della foto della situation room, è indice che lo scopo di chi ha rilasciato quella foto ha ragginto il suo scopo
1) dare per scontato che cosa vedono corrisponde a cosa hanno detto sia successo
2) distrarre da altre discussioni

aggiungiamo che qualsiasi cosa stiano vedendo in quella foto non è il blackout di 25 minuti durante il quale hanno ucciso Bin Laden... o forse è proprio quello, dato che non sono così sconvolti, potrebbe essere la snervante attesa di sapere cosa stia succedendo, di fronte allo schermo nero...

(uso non improprio di firma)
Pensoso
Inviato: 7/5/2011 18:29  Aggiornato: 7/5/2011 18:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
la figlia di 12 anni... posto che sia lei, nel 2001 aveva 1 anno

Che domanda le hanno fatto?
- è vero che hanno ucciso tuo padre?
- tuo padre era Osama Bin Laden?
- quel Bin Laden terrorista che ha causato l' 11/9/2011 ?
- quel Bin Laden capo di Al Qaeda?
- quell'Al Qaeda che non ha nulla a che fare con la CIA?


dall'unica domanda che possono aver fatto ad una bambina di 12 anni possiamo solo, in buona fede, pensare che le hanno ucciso il padre in quel blitz.

(uso non improprio di firma)
Pensoso
Inviato: 7/5/2011 18:44  Aggiornato: 7/5/2011 18:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Risposta a Vittorio Zucconi
le due foto taroccate che sono girate sui telegiornali...
la prima volta è stata mostrata come vera, e "tutti" ci hanno creduto,
la seconda volta è stata dichiarata come falsa, con la speranza che tutti abbiano capito la smentita, e non abbiano semplicemente visto per la prima volta, o rivisto, la foto falsa senza seguire bene la notizia della smentita.

sappiamo che la notizia smentita è una notizia data due volte...

leggesi, per moltissime persone secondo me quelle foto sono tutt'ora la prova della morte di Bin Laden (a parte chi ha seguito la cosa su internet o sulle trasmissioni di approfondimento ovviamente)

(uso non improprio di firma)

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA