Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Medicina : Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Inviato da Redazione il 6/3/2011 8:10:17 (12695 letture)

In un raro esempio di giornalismo al servizio dei "consumatori", alla TV svizzera italiana è andato in onda un servizio che pone delle domande sul Gardasil, il chiacchierato vaccino per il papilloma virus, il cui utilizzo viene rimborsato dal Servizio Sanitario Nazionale.

Ma come funzionano i vaccini contro il papillomavirus? Sono efficaci? Necessari? Innocui? Rischiosi? E perché il “mercato” dei vaccini sembra allargarsi sempre più?




Questi sono alcuni dei temi affrontati nel servizio, …


… facendo domande ad esperti del settore oltre che ovviamente ai diretti interessati.

Forse le risposte non sorprenderanno più di tanto coloro che seguono quello che è uno dei temi trattati in questo sito, ma conoscere più in dettaglio questo argomento è sicuramente sempre utile.

Fonte: Il Portico Dipinto

Segnaliamo anche questo interessante articolo di approfondimento: "Gardasil? Cervarix? No, grazie"

Voto: 9.00 (3 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
DjGiostra
Inviato: 6/3/2011 8:21  Aggiornato: 6/3/2011 8:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Il video non l'ho ancora visto ma non manchero'...
Bella'articolo. .
Ciao a tutti. .
Damiano.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 6/3/2011 9:21  Aggiornato: 6/3/2011 9:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Ecco.. adesso il video l'ho visto !!!!
La faccia tosta di certi medici che dicono che il conflitto di interessi
non influisce sulla buona fede !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Roba da voltastomaco !!!!!!
dovrebbero mandarlo in onda in tutto il mondo..
Ho visto un paio di video correlati che dicono che non solo non serve a niente
ma che e' pure dannoso e causa morte.....
Perche' la cosa non mi meraviglia ?!?!?!?!
Che schefe !!!!!!!!
ciao a tutti.
Damiano.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
AeV
Inviato: 6/3/2011 9:25  Aggiornato: 6/3/2011 9:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Con la DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 25 GIUGNO 2010, n. 1502 la regione Puglia offre gratuitamente il vaccino anti-papilloma virus a tutte le bimbe di 11 anni e alle giovani ragazze di 18 anni.

Ciò che non è stato detto è che la Puglia rientra a pieno titolo in un progetto di studio atto a dimostrare la correlazione, o ad escluderla, tra malattie autoimmnunitarie e il vaccino per il papilloma.

Tradotto in italiano significa che le donne pugliesi dai 9-26 anni saranno le cavie che la Farmacovigilanza utilizzerà per scoprire se il vaccino provoca reazioni gravi; nel caso ciò non avvenga si potranno scoprire i danni solo quando si sarà sviluppato un cancro a causa dei sierotipi differenti ai ceppi 16 e 18 che riguardano i vaccini in questione.

La conta dei danni spetterà non alle autorità competenti ma alle famiglie che avranno prestato le loro figlie per la sperimentazione di massa.

Non esistono dati riguardanti la prevenzione della mortalità e della disabilità da carcinoma della cervice dopo vaccinazione anti-HPV (Baden, L.R., Curfman, G.D., Morrissey, S., Drazen, J.M., “Human Papillomavirus Vaccine – Opportunity and Challenge”, in New England Journal of Medicine, vol. 356, n. 19, 10 maggio 2007, pp. 1990-1991).

Poiché lo sviluppo dei tumori richiede molti anni, risulta difficile asserire che la vaccinazione contro il papillomavirus possa prevenire il tumore della cervice (Baden, L.R. et al., cit.).

Un pericolo dell’immunizzazione selettiva dei vaccini Cervarix (prodotto dalla GlaxoSmithKline) e Gardasil (prodotto dalla Sanofi Pasteur MSD) è dato dalla possibilità che i ceppi non correlati alla vaccinazione possano emergere come sierotipi oncogenici – ossia i tipi di virus non attaccati dal vaccino emergono incontrastati come oncogeni, pare, cioè, siano poi loro i favoriti a proliferare (Sawaya, G.F., Smith-McCune, K., “HPV vaccination – more answers, more questions”, in New England Journal of Medicine, vol. 356, 2007, pp. 1991-1993). Non è un particolare di poco conto, su cui vi invito a riflettere con attenzione.

Inoltre, la prevalenza dell'infezione da HPV sul numero totale di cancro del collo dell'utero, secondo le stime ufficiali, è del 96% (Carozzi, F.M., Confortini, M., Cecchini, S. et al., “Triage with Human Papillomavirus testing of women with cytologic abnormalities prompting referral for colposcopy assessment”, in Cancer, vol. 105, 2005, pp. 2-7). Alcuni studi mettono addirittura in dubbio il virus quale causa, e/o la subordinano a una precedente e ricorrente infezione da Candida albicans. La percentuale dei papillomavirus contenuti nel vaccino (4) sul totale di quelli esistenti è invece circa del 3,5% (esistono oltre 120 tipi diversi di papillomavirus!) (dati EpiCentro, “Infezioni da HPV”, Istituto Superiore di Sanità, in http://www.epicentro.iss.it).

La maggior parte delle infezioni da papillomavirus umano (70-90%) si risolve spontaneamente in un periodo che va da sei mesi a due anni. Queste affermazioni non sono il frutto di visioni estatiche dello scrivente, ma dati ufficiali di una recente ricerca (Frazer, I.H., Cox, J.T., Mayeaux, E.J. et al., “Advances in prevention of cervical cancer and other Human Papillomavirus-related diseases”, in Ped Infect Dis J, vol. 25, 2006, S65-81). Del resto è anche una notizia ufficiale riportata sul Bollettino Epidemiologico Nazionale dell'Istituto Superiore di Sanità (vol. 20, n. 1, gennaio 2007).

L'efficacia del programma vaccinale si basa sul presupposto che le ragazze di 12-13 anni non abbiano avuto rapporti sessuali e che quindi non siano state già infettate da HPV. Questo è in contraddizione con il fatto che tutte le donne vengono spronate a vaccinarsi (o perlomeno quelle sino a 26 anni di età), dato che oltre il 50% delle donne sessualmente attive si infetta nel corso della vita con un virus HPV ad alto rischio oncogeno (Bollettino Epidemiologico Nazionale dell'Istituto Superiore di Sanità, vol. 20, n. 1, gennaio 2007. EpiCentro, Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute a cura dell'ISS).

Il vaccino è a DNA ricombinante, per cui in pratica pare si tratti di un farmaco OGM (EMEA, “Relazione di
valutazione pubblica europea (EPAR) – Gardasil”, settembre 2006). In più contiene come adiuvante (per
“migliorare” la risposta immunitaria) un composto a base di alluminio (225 microgrammi a dose, per la precisione) che per l'organismo non è propriamente una passeggiata – come molti studi hanno dimostrato.

Un pò di numeri

TUMORI CERVICALI - Non esiste un'epidemia di tumori cervicali tale da giustificare questa campagna. Sia l'incidenza che la mortalità di questo tipo di tumore sono in fase calante. In Canada il tumore del collo dell'utero è la tredicesima causa di morte correlata al tumore. Gli studi canadesi parlano di 400 morti l'anno per questa causa. Negli Stati Uniti su oltre 250 milioni di abitanti muoiono ogni anno 3.700 donne. In Italia ci sono circa 1.500 morti l'anno (AIRT working group, I tumori in Italia-Rapporto 2006. Incidenza, mortalità e stime. Epidemiologia e prevenzione 2006, (1)S, pp. 64-65).

Si muore in misura decisamente maggiore per molte altre cause: i morti per incidente stradale sono più del triplo.

GUADAGNI - La vaccinazione di massa con Gardasil è la più costosa vaccinazione proposta per i soggetti in età pediatrica. In Canada tre dosi di Gardasil da effettuare nell'arco di sei mesi costano 404 dollari e negli USA 360 dollari. In Italia si parla di 564,45 euro per le tre dosi che spettano ad ogni individuo. Il totale delle dodicenni che saranno chiamate per la vaccinazione nel nostro paese, e di cui hanno parlato i mass media, è appunto 280.000. Non so i guadagni, ma, se non sbaglio i conti, l'insieme del giro d'affari per le case farmaceutiche è superiore ai 150 milioni di euro l'anno. A questo denaro va aggiunto quello derivante dalle dosi dei vaccini a cui ricorreranno tante altre donne, sulla scia della promozione sanitaria dell'evento.

PRESSIONI INDUSTRIE FARMACEUTICHE - Nel 2007, il New York Times ha puntato il dito contro la Merck & Co. (la casa farmaceutica che produce il Gardasil, la Sanofi Pasteur è quella che la distribuisce in Europa), accusata di compiere pressioni illegali per l'approvazione di una legge che, negli USA, renda obbligatoria questa vaccinazione. Secondo il quotidiano, questo sembrerebbe un tentativo di recuperare il denaro perduto col Vioxx (prodotto dalla stessa multinazionale): il farmaco antinfiammatorio ritirato nel 2004 perché causa di gravi eventi avversi di tipo cardiovascolare, tra cui decine di migliaia di morti. In particolare, al fine di far passare l'obbligatorietà del vaccino, la Merck ha finanziato un'associazione trasversale di donne del mondo politico americano, Women in Government, la quale, da qualche anno a questa parte, promuove cene e conferenze in tutti gli USA per sostenere la vaccinazione e la lotta al tumore della cervice dell'utero. Alcuni stati come il Texas hanno provato a rendere obbligatoria la vaccinazione pena l'esclusione dalla scuola dei non omologati, ma la lotta legale in corso è molto aspra e ad alti livelli istituzionali federali.

GOSSIP - Alla precisa domanda effettuata da un medico ad un convegno di presentazione dei vaccini, ovvero "anzichè vaccinare non è più semplice dosare gli anticorpi? ", la risposta è stata che "solo le case farmaceutiche interessate alla vendita dei due vaccini posseggono il brevetto per il test del dosaggio degli anticorpi".

In questo video, la dottoressa Luisa Mondo, epidemiologa, illustra le ragioni per rifiutare la vaccinazione contro il papilloma virus

Darth
Inviato: 6/3/2011 13:36  Aggiornato: 6/3/2011 13:36
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Buongiorno a tutti, sono un nuovo iscritto e porgo i più sinceri complimenti alla vostra linea editoriale.

La storia del vaccino HPV è semplice e se vogliamo, è sempre la stessa che riguarda tanti altri vaccini in produzione: si scopre un virus, si mette paura alla gente, si raccolgono fondi, si fa un vaccino e poi lo si vende.
Non importa se il virus mostrerà i suoi effetti peggiori:
- una volta su diecimila
- solo in condizioni immunitarie compromesse
- solo nell’arco di 30 anni

…il virus fa paura, quindi lo facciamo fuori. Ed ecco il Gardasil: il vaccino più costoso della storia (3 iniezioni, 500 euro).

In America esiste un organizzazione chiamata Judicial Watch che si descrive come "fondazione apartitica che promuove trasparenza, credibilità e moralità nel governo, nella politica e nella legge". Nella sua dichiarazione di intenti si richiamano alti standard etici e morali nella vita pubblica americana per evitare che gli ufficiali giudiziari possano abusare della loro posizione a danno del privato.

Se ne parla poco in Italia, oppure viene citata velocemente, ma questa organizzazione ha già ottenuto diversi successi negli USA: da noi si parlò molto del caso di Terry Schiavo.
Judicial Watch fu l'organizzazione che permise a questa storia di fare il giro del mondo e fu anche l'organizzazione che svelò i piani di fuga della famiglia Bin Laden, pianificati direttamente dall'FBI, dopo i fatti dell'11 settembre.

Judicial Watch ha messo sotto la sua lente di ingrandimento il vaccino HPV che non riguarda solo gli americani. Questa cosa può interessare anche noi, i nostri cari e le nostre vite. E molto da vicino...

Judicial Watch da qualche tempo sta portando avanti un progetto per rendere più trasparente la faccenda Gardasil-HPV.
Viene da chiedersi perché questo bisogno di trasparenza.
Ovvio: non ci dicono le cose che possono salvarci la vita. Ci fanno morire come bestie. In nome dei loro dividendi.
Un po’ come alla Clinica Santa Rita di Milano.

Il 30 giugno 2008 è stato pubblicato un rapporto in cui si viene a sapere che, da settembre 2007 a maggio 2008 (9 mesi in tutto), la somministrazione di Gardasil ha provocato queste conseguenze:
- 10 donne morte (qui la fonte)
- 140 donne con gravi effetti collaterali (qui la fonte), 27 delle quali in pericolo di vita
- 10 aborti spontanei (qui la fonte)
- 6 donne che hanno contratto la sindrome di Guillain-Barre (qui la fonte)

..... e così via fino al report di Settembre 2010 che riporta 3589 reazioni avverse in ambo i sessi (qui la fonte)

Il messaggio che voglio dare non è di ignorare la malattia in sé, ma è di informarsi prima di sottoporre il proprio corpo e la propria vita ad un rischio simile. Esistono altre forme di prevenzione, altrettanto efficaci...

Grazie per l'attenzione.

tdm
Inviato: 6/3/2011 13:52  Aggiornato: 6/3/2011 14:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Chiedo scusa a tutti in anticipo per la lunghezza del commento, ma non potevo fare altrimenti.

Citazione:
Con la DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 25 GIUGNO 2010, n. 1502 la regione Puglia offre gratuitamente il vaccino anti-papilloma virus a tutte le bimbe di 11 anni e alle giovani ragazze di 18 anni.

Ciò che non è stato detto è che la Puglia rientra a pieno titolo in un progetto di studio atto a dimostrare la correlazione, o ad escluderla, tra malattie autoimmnunitarie e il vaccino per il papilloma.

Tradotto in italiano significa che le donne pugliesi dai 9-26 anni saranno le cavie che la Farmacovigilanza utilizzerà per scoprire se il vaccino provoca reazioni gravi; nel caso ciò non avvenga si potranno scoprire i danni solo quando si sarà sviluppato un cancro a causa dei sierotipi differenti ai ceppi 16 e 18 che riguardano i vaccini in questione.


Tradotto in italiano significa che: la delibera pugliese dice chiaramente, a partire dal titolo “Approvazione dello studio di farmacovigilanza “Sorveglianza attiva degli eventi avversi dopo vaccinazione anti-HPV”” lo scopo dello studio. Nello specifico

Citazione:
Obiettivi specifici:
1. Sorveglianza degli eventi avversi comuni: la sorveglianza degli eventi avversi comuni, attraverso i dati raccolti durante la somministrazione del vaccino, ha l’obiettivo di ottenere informazioni utili per la comunicazione agli operatori sanitari ed al pubblico. Questi dati potranno essere utilizzati anche per stimare l’impatto degli eventi comuni sull’adesione al completamento del ciclo vaccinale.
2. Sorveglianza degli eventi avversi rari: visto che la frequenza attesa di questi eventi è minore di 1/1.000, una loro sorveglianza attiva tramite intervista telefonica delle vaccinate appare difficilmente attuabile. L’OMS tuttavia raccomanda di stimare la frequenza in assenza di vaccinazione di alcuni eventi di salute che interessano tipicamente le giovani donne, e la cui insorgenza potrebbe essere attribuita alla vaccinazione. In questo studio particolare attenzione verrà posta sulle malattie autoimmuni,. Attraverso la stima di una linea di base delle patologie autoimmuni nella popolazione non vaccinata, sarà possibile stimare la frequenza attesa di tali eventi nelle donne di età 926 anni e confrontarla con quella osservata nella popolazione in studio. Tale frequenza sarà calcolata recuperando tutti gli eventi d’interesse relativi alla popolazione delle
donne vaccinate attraverso record linkage con gli archivi dei ricoveri ospedalieri e di mortalità.


La delibera è qui http://tinyurl.com/4kho595 Racconta meno balle.

Citazione:
La conta dei danni spetterà non alle autorità competenti ma alle famiglie che avranno prestato le loro figlie per la sperimentazione di massa.


Secondo te sicuramente ci saranno danni. “Profeta non sarò”.

Citazione:
Non esistono dati riguardanti la prevenzione della mortalità e della disabilità da carcinoma della cervice dopo vaccinazione anti-HPV (Baden, L.R., Curfman, G.D., Morrissey, S., Drazen, J.M., “Human Papillomavirus Vaccine – Opportunity and Challenge”, in New England Journal of Medicine, vol. 356, n. 19, 10 maggio 2007, pp. 1990-1991).

Poiché lo sviluppo dei tumori richiede molti anni, risulta difficile asserire che la vaccinazione contro il papillomavirus possa prevenire il tumore della cervice (Baden, L.R. et al., cit.).


La solita mania di citare frasi e parole fuori contesto (non a caso non si cita – almeno – il link all'articolo. Lo faccio io, per rispetto verso chi legge: http://tinyurl.com/6y9j863). Dal link:

Citazione:
It is difficult to show that an intervention prevents cancer, given the relatively long induction phase between exposure to an inducing agent and development of disease. Thus, key surrogate markers, in this case cervical intraepithelial neoplasia grades 2 and 3, were used so that data could be gathered in a timely fashion. However, correlation with the ultimate outcome — cancer prevention — will require the long-term observation of a large number of treated women. We must also carefully monitor for unintended adverse consequences of vaccination. For example, when selective immunologic pressure is applied with vaccination, the potential exists for nonvaccine-related strains to emerge as important oncogenic serotypes. These critical points are clarified in the editorial by Sawaya and Smith-McCune.6
Many other questions are raised by these remarkable data. Should young men be vaccinated? What is the durability of immune protection? Could fewer than three vaccinations provide adequate protection? Will future HPV vaccines extend protection to cover additional pathogenic serotypes? Will the economics allow this therapy to reach all who may benefit, such as those in the developing world? Might HPV vaccination be beneficial in preventing other, noncervical HPV-induced cancers (such as HPV-related oropharyngeal cancer3)?
There is no doubt that the findings reported in this issue of the Journal open a new field at the interface of basic science, clinical medicine, public health, and public policy. It is important to keep in mind that these new treatments raise many scientific, medical, economic, and sociological questions. We have begun an exciting journey; we need to continue in the right direction.


L'articolo, nel suo complesso, mi pare condivisibile, e animato da un sano spirito scientifico, in sintesi: ricerca, studi e nessun trionfalismo, ma critica costruttiva. Qui http://tinyurl.com/6jd7ssf l'editoriale di Sawaya e Smith-McCune al quale si fa riferimento, anch'esso direi condivisibile. Cito i paragrafi conclusivi:

Citazione:
What do these results mean for cervical-cancer screening? Screening should continue in all vaccinated women, given the cumulative lifetime risk of exposure to other oncogenic HPV types and the unknown duration of anti-HPV immunity. The effect of vaccination on cervical cytologic findings was not reported in either trial, but if vaccination reduces the rates of abnormal findings, this benefit would be important. Of note, a trial of a monovalent HPV-16 vaccine reported no effect on cytologic abnormalities.12
Policymakers, clinicians, and parents have a keen sense of urgency about HPV vaccination. On one hand, the vaccine has high efficacy against certain HPV types that cause life-threatening disease, and it appears to be safe; delaying vaccination may mean that many women will miss an opportunity for long-lasting protection. On the other hand, a cautious approach may be warranted in light of important unanswered questions about overall vaccine effectiveness, duration of protection, and adverse effects that may emerge over time. HPV vaccination has the potential for profound public health benefit if the most optimistic scenario of effectiveness is realized.


Giudicate voi.

Citazione:
Un pericolo dell’immunizzazione selettiva dei vaccini Cervarix (prodotto dalla GlaxoSmithKline) e Gardasil (prodotto dalla Sanofi Pasteur MSD) è dato dalla possibilità che i ceppi non correlati alla vaccinazione possano emergere come sierotipi oncogenici – ossia i tipi di virus non attaccati dal vaccino emergono incontrastati come oncogeni, pare, cioè, siano poi loro i favoriti a proliferare (Sawaya, G.F., Smith-McCune, K., “HPV vaccination – more answers, more questions”, in New England Journal of Medicine, vol. 356, 2007, pp. 1991-1993). Non è un particolare di poco conto, su cui vi invito a riflettere con attenzione.


Vedi sopra.

Citazione:
Inoltre, la prevalenza dell'infezione da HPV sul numero totale di cancro del collo dell'utero, secondo le stime ufficiali, è del 96% (Carozzi, F.M., Confortini, M., Cecchini, S. et al., “Triage with Human Papillomavirus testing of women with cytologic abnormalities prompting referral for colposcopy assessment”, in Cancer, vol. 105, 2005, pp. 2-7). Alcuni studi mettono addirittura in dubbio il virus quale causa, e/o la subordinano a una precedente e ricorrente infezione da Candida albicans. La percentuale dei papillomavirus contenuti nel vaccino (4) sul totale di quelli esistenti è invece circa del 3,5% (esistono oltre 120 tipi diversi di papillomavirus!) (dati EpiCentro, “Infezioni da HPV”, Istituto Superiore di Sanità, in http://www.epicentro.iss.it).

La maggior parte delle infezioni da papillomavirus umano (70-90%) si risolve spontaneamente in un periodo che va da sei mesi a due anni. Queste affermazioni non sono il frutto di visioni estatiche dello scrivente, ma dati ufficiali di una recente ricerca (Frazer, I.H., Cox, J.T., Mayeaux, E.J. et al., “Advances in prevention of cervical cancer and other Human Papillomavirus-related diseases”, in Ped Infect Dis J, vol. 25, 2006, S65-81). Del resto è anche una notizia ufficiale riportata sul Bollettino Epidemiologico Nazionale dell'Istituto Superiore di Sanità (vol. 20, n. 1, gennaio 2007).

L'efficacia del programma vaccinale si basa sul presupposto che le ragazze di 12-13 anni non abbiano avuto rapporti sessuali e che quindi non siano state già infettate da HPV. Questo è in contraddizione con il fatto che tutte le donne vengono spronate a vaccinarsi (o perlomeno quelle sino a 26 anni di età), dato che oltre il 50% delle donne sessualmente attive si infetta nel corso della vita con un virus HPV ad alto rischio oncogeno (Bollettino Epidemiologico Nazionale dell'Istituto Superiore di Sanità, vol. 20, n. 1, gennaio 2007. EpiCentro, Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute a cura dell'ISS).


Ci risiamo. Prima parli del 96%, eppoi “metti in dubbio”. Deciditi, a me pare che più di 9 casi su 10 siano una prova praticamente schiacciante. E quali sarebbero questi “alcuni studi”? Dimenticavo: cita il link esatto, la pubblicazione dell'ISS è qui http://tinyurl.com/6znfwou e cita cifre come si deve: se i virus associati al tumore fossero anche lo 0,001%, ma che il vaccino contribuisce a combattere il 100% di questi virus (che siano 2 o 4 o 10 poco importa) che fai, ci sputi sopra? Sputi sopra la vita (cito la pubblicazione) di 1.500 donne all'anno solo in Italia?

Citazione:
Il vaccino è a DNA ricombinante, per cui in pratica pare si tratti di un farmaco OGM (EMEA, “Relazione di valutazione pubblica europea (EPAR) – Gardasil”, settembre 2006). In più contiene come adiuvante (per “migliorare” la risposta immunitaria) un composto a base di alluminio (225 microgrammi a dose, per la precisione) che per l'organismo non è propriamente una passeggiata – come molti studi hanno dimostrato.


“Molti studi”. Dove sono? E 225 mcg di alluminio moltiplicati per 3 (richiami) secondo te è troppo? In base a quali parametri l'hai deciso? Per concludere: ecco qui http://tinyurl.com/67m7gdd la scheda tecnica del Gardasil. Che ciascuno valuti con serenità composizione ed efficacia.

Citazione:
Un pò di numeri


Ci siamo.

Citazione:
TUMORI CERVICALI - Non esiste un'epidemia di tumori cervicali tale da giustificare questa campagna. Sia l'incidenza che la mortalità di questo tipo di tumore sono in fase calante. In Canada il tumore del collo dell'utero è la tredicesima causa di morte correlata al tumore. Gli studi canadesi parlano di 400 morti l'anno per questa causa. Negli Stati Uniti su oltre 250 milioni di abitanti muoiono ogni anno 3.700 donne. In Italia ci sono circa 1.500 morti l'anno (AIRT working group, I tumori in Italia-Rapporto 2006. Incidenza, mortalità e stime. Epidemiologia e prevenzione 2006, (1)S, pp. 64-65).

Si muore in misura decisamente maggiore per molte altre cause: i morti per incidente stradale sono più del triplo.


Ma non ti vergogni? Evidentemente per te la vita umana ha un valore scarsissimo: si potrebbero evitare (o, realisticamente, diminuirne sensibilmente il numero) più di 1.000 morti l'anno solo in Italia e fai il paragone con gli incidenti stradali? Facciamo così: aboliamo le indagini di magistratura e polizia sugli omicidi e gli articoli del CP in materia, tanto muore meno gente che per incidenti.

Citazione:
GUADAGNI - La vaccinazione di massa con Gardasil è la più costosa vaccinazione proposta per i soggetti in età pediatrica. In Canada tre dosi di Gardasil da effettuare nell'arco di sei mesi costano 404 dollari e negli USA 360 dollari. In Italia si parla di 564,45 euro per le tre dosi che spettano ad ogni individuo. Il totale delle dodicenni che saranno chiamate per la vaccinazione nel nostro paese, e di cui hanno parlato i mass media, è appunto 280.000. Non so i guadagni, ma, se non sbaglio i conti, l'insieme del giro d'affari per le case farmaceutiche è superiore ai 150 milioni di euro l'anno. A questo denaro va aggiunto quello derivante dalle dosi dei vaccini a cui ricorreranno tante altre donne, sulla scia della promozione sanitaria dell'evento.


I numeri non son roba per te, già lo si era capito (anche l'italiano: intitoli ad es. un paragrafo del tuo “testo” GUADAGNI eppoi dici “Non so i guadagni”): parli come se fosse obbligatorio per 280mila ragazzine l'anno vaccinarsi. Senza contare che – anche se fosse – il costo sarebbe minore di 158 milioni circa da te calcolato, perché – vedi ad es. la delibera della Puglia

Citazione:
I due vaccini sono inseriti in fascia H-RR. La fascia H, cioè il regime di gratuità nelle strutture del Servizio Sanitario Nazionale, è limitata alle undicenni-dodicenni, mentre per le ragazze e donne fino a 26 anni i vaccini sono disponibili in farmacia, su prescrizione medica. Dati i costi elevati di questi prodotti, alcune regioni ne prevedono la disponibilità nelle ASL al prezzo “ex factory”, per le ragazze oltre il dodicesimo anno di età (co-payment).


In ogni caso: NESSUN “pericolo” di vaccinazioni forzate di massa, come dai a intendere (prescrizioni mediche, ci vogliono, mica la prima che passa per strada si presenta in farmacia e compra sua sponte il vaccino, o le dodicenni sono obbligate a vaccinarsi).

Citazione:
PRESSIONI INDUSTRIE FARMACEUTICHE - Nel 2007, il New York Times ha puntato il dito contro la Merck & Co. (la casa farmaceutica che produce il Gardasil, la Sanofi Pasteur è quella che la distribuisce in Europa), accusata di compiere pressioni illegali per l'approvazione di una legge che, negli USA, renda obbligatoria questa vaccinazione. Secondo il quotidiano, questo sembrerebbe un tentativo di recuperare il denaro perduto col Vioxx (prodotto dalla stessa multinazionale): il farmaco antinfiammatorio ritirato nel 2004 perché causa di gravi eventi avversi di tipo cardiovascolare, tra cui decine di migliaia di morti. In particolare, al fine di far passare l'obbligatorietà del vaccino, la Merck ha finanziato un'associazione trasversale di donne del mondo politico americano, Women in Government, la quale, da qualche anno a questa parte, promuove cene e conferenze in tutti gli USA per sostenere la vaccinazione e la lotta al tumore della cervice dell'utero. Alcuni stati come il Texas hanno provato a rendere obbligatoria la vaccinazione pena l'esclusione dalla scuola dei non omologati, ma la lotta legale in corso è molto aspra e ad alti livelli istituzionali federali.

GOSSIP - Alla precisa domanda effettuata da un medico ad un convegno di presentazione dei vaccini, ovvero "anzichè vaccinare non è più semplice dosare gli anticorpi? ", la risposta è stata che "solo le case farmaceutiche interessate alla vendita dei due vaccini posseggono il brevetto per il test del dosaggio degli anticorpi".

In questo video, la dottoressa Luisa Mondo, epidemiologa, illustra le ragioni per rifiutare la vaccinazione contro il papilloma virus


Che noia. Nessun riferimento, i soliti “sembrerebbe” e via e via. Esempio lampante di disinformazione.

tdm
Inviato: 6/3/2011 14:02  Aggiornato: 6/3/2011 14:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Aggiungo questo documento a cura di "Epicentro": "La vaccinazione come prevenzione primaria delle patologie correlate all’infezione da HPV"

link http://tinyurl.com/4gnk9eu

41 pagine, ma scorrevoli (sono praticamente dei lucidi divulgativi).

Darth
Inviato: 6/3/2011 14:23  Aggiornato: 6/3/2011 14:23
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Ralph W. Moss, ex direttore delle relazioni esterne del Memorial Sloan Kattering Cancer Center di New York, per 30 anni chiamato a valutare l'efficacia di diversi trattamenti contro i tumori, in un dossier dettagliato alla modica cifra di $9.95, mette in luce i molti punti controversi del vaccino.

Secondo Moss, l'Hpv è un fattore di rischio per lo sviluppo della malattia e non l'agente che lo causa direttamente. In più si tratta di un patogeno che non si trasmette per contatto casuale, ma solo attraverso rapporti sessuali, contatti facilmente governabili, per esempio con l'uso del preservativo. L'Hpv, peraltro, è uno dei virus più diffusi tra gli esseri umani, e se ne conoscono più di cento ceppi diversi di cui almeno 30 sono trasmessi sessualmente e circa 20 sono conosciuti per il loro potere di aumentare il rischio di sviluppare tumore. Il vaccino attualmente in commercio protegge contro l'infezione causata solo da due di questi (il 16 e il 18, associati al 70 per cento dei tumori al collo dell'utero). "Vaccinando la popolazione femminile solo contro questi si potrebbe creare una specie di nicchia ecologica dove gli altri 18 ceppi possono diventare più aggressivi", si legge nel dossier di Moss.

Come si fa poi a mantenere l'immunità della popolazione se non si vaccinano anche i maschi? Gli uomini non vaccinati sono infatti fonte della continua reinfezione delle donne. "La risposta immunitaria del vaccino è stata valutata anche nella popolazione maschile in età adolescenziale"..... "Ma le raccomandazioni che ne indirizzano l'uso nelle diverse nazioni indicano le ragazze e le giovani donne come target principale. Se un medico volesse prescriverlo a un maschio, comunque, potrebbe".

Altre polemiche riguardano poi le stesse sperimentazioni che hanno convalidato l'uso del vaccino. Il campione di donne su cui è stato effettuato il test, ad esempio, per alcuni commentatori è troppo limitato, soprattutto quello delle ragazze più giovani, dai nove ai 15 anni. Che poi è l'intervallo di età a cui tutti i comitati nazionali che per ora lo hanno approvato raccomandano di eseguire la prima vaccinazione. "L'approvazione si basa su studi che hanno coinvolto circa 21 mila giovani donne di cui meno di 1.200 sotto i 16 anni", afferma Moss. "E gli effetti sono stati valutati per un tempo massimo di cinque anni", aggiunge Catherine D. De Angelis, del Georgetown Law Center di Washington, su 'Jama': "L'efficacia a lungo termine e la sicurezza del vaccino hanno ancora bisogno di essere valutate su una popolazione vasta, e in particolare sulle ragazze più giovani".

Con tutto rispetto per Epicentro!

AeV
Inviato: 6/3/2011 14:37  Aggiornato: 6/3/2011 14:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Ci sono fortissime pressioni commerciali da parte delle Ditte produttrici, sia a livello politico che dei mass media, per promuovere campagne di vaccinazione di massa contro il Papillomavirus, ma a livello scientifico ci sono grandi perplessità, dubbi e preoccupazioni sul reale rapporto rischio/beneficio di questo vaccino.

- L’infezione da HPV è comune, ma il rischio di sviluppare un carcinoma è eccezionale, richiede decenni e può essere evidenziato precocemente da periodici e innocui Pap-test che in ogni caso devono essere eseguiti anche nei vaccinati, perché il vaccino copre solo contro 2 dei 15 ceppi ad alto rischio tumorale.

- Mancano studi clinici longitudinali condotti da ricercatori indipendenti dall’Industria farmaceutica sull’efficacia del vaccino.

- Mancano informazioni corrette ed esaustive sui reali effetti indesiderati di questa vaccinazione e stanno diventando sempre più numerose le segnalazioni di gravi danni da vaccino.

- Mancano completamente informazioni sulla durata della protezione e sulla reale capacità di prevenire veramente non le lesioni precancerose ma il carcinoma del collo dell’utero.

- Non si sa come si modificheranno i numerosissimi tipi di HPV in risposta allo stimolo vaccinale: gli altri tipi virali non coperti dal vaccino diventeranno ancora più cancerogeni?

- Ci sono azioni di marketing da parte dell’Industria farmaceutica per esagerare questa malattia e creare dei falsi bisogni allo scopo di giustificare l’acquisto del suo farmaco?


Nulla sembra turbarci più del cancro, tra tutte le malattie che ci affliggono. Nonostante i progressi e una divulgazione scientifica rassicurante, per cui abbiamo ormai imparato che va distinto in svariate tipologie di differente gravità, il cancro resta, nell’immaginario collettivo, la bestia nera che vorremmo tenere il più possibile lontana.
Non dobbiamo stupirci, perciò, del sollievo con cui viene accolta la notizia che, almeno per il carcinoma invasivo del collo dell’utero, si affaccia la promessa di una nuova arma, a portata di mano per tutti quelli che vogliono servirsene. Si tratta, addirittura, di un vaccino (contro il virus del papilloma umano), ossia di una forma di trattamento che da secoli riscuote vastissime benemerenze nel mondo intero. I vaccini evocano l’eradicazione di autentici flagelli, come il vaiolo. Addirittura impediscono la comparsa della malattia che non può, così, manifestarsi con tutto il suo corredo di ansie e sofferenze. Questa volta, però, il vaccino servirebbe non già a proteggerci da una malattia infettiva, ma da un cancro che si sviluppa a distanza di molti anni (mediamente 25) dall’epoca dell’infezione virale contro cui il vaccino protegge. Già questo fatto, di per sè, suscita diverse perplessità nella comunità scientifica internazionale che si è divisa tra favorevoli e contrari al suo uso, mettendo in luce anche l’intricatissima rete di conflitti di interesse che avvolge i servizi sanitari su scala planetaria.

In uno scenario così complesso e di fronte a queste ipotetiche soluzioni, i genitori delle dodicenni del nostro Paese (così come è accaduto in molte altre Nazioni) sfuronoi invitati dall'allora ministro Livia Turco ad aderire a una campagna di vaccinazione di massa contro il virus HPV.

Ma come decidere consapevolmente in presenza di tante informazioni contraddittorie, senza cadere vittime delle sirene della pubblicità farmaceutica?

Esistono in più parti al mondo degli studi più significativi e aggiornati della letteratura scientifica che per esempio EPICENTRO propone per mettere il singolo individuo nelle condizioni di prendere una decisione meditata e razionale.

Molteplici sono gli elementi adatti ad informare la decisione:

a) si deve, prima di tutto, ragionare sulla natura e sul ruolo del virus che costituisce un fattore di rischio per il cancro del collo dell’utero;

b) va poi preso in considerazione il problema del cancro della cervice uterina, della sua storia naturale, dei rischi di ammalarne o morirne, della protezione già offerta dal Pap-test ed, eventualmente, dall’aggiunta del test per l’HPV;

c) si deve, infine, tener conto non solo dei presunti benefici, ma anche dei rischi e dei costi connessi col nuovo vaccino, di cui le adolescenti sono chiamate in massa a testare l’ipotesi di efficacia, in quello che potrebbe essere definito il più grande esperimento di fase 3.

Ci si potrebbe chiedere come mai, nonostante tutte le incertezze sulla sua efficacia, il vaccino anti-HPV non solo sia commercializzato, ma addirittura, in molti Paesi del mondo industrializzato, venga offerto gratuitamente a bambine di dodici anni tramite campagne di vaccinazione di massa.

Per rispondere a questa domanda non basta tener conto delle potenti azioni lobbistiche di cui sono capaci le multinazionali farmaceutiche che lo producono. Si deve anche sapere che l’EMEA e la FDA, rispettivamente l’agenzia europea e americana per la registrazione e il commercio dei farmaci, soprattutto in ambito oncologico, sono molto più preoccupate di ritardare l’immissione in commercio di un prodotto potenzialmente benefico che di registrare qualcosa di inutile o nocivo.

La stessa collocazione dell’EMEA nell’ambito dell’organizzazione comunitaria appare di per sè strana, dal momento che l’agenzia europea dipende dalla direzione generale dell’Industria e non afferisce, invece, al settore sanitario, dove sarebbe più appropriato inserirla: il farmaco sembra interessare di più come bene di consumo che come strumento di salute.

A parte questo, poi, è opportuno richiamare le riflessioni iniziali sul potere seduttivo di un vaccino che si suppone capace di prevenire il cancro. Di fronte a questa proprietà quasi miracolistica, qualsiasi altra considerazione rischia di diventare irrilevante.

La classe politica, cui compete la decisione di realizzare campagne vaccinali di massa, è infatti particolarmente sensibile a "sirene" di questo genere. Chiunque sia capace di controllare gli eventi acquisisce potere e prestigio.

L’imperativo di contenere le ansie collettive, che è proprio di chi comanda, si sposa con il comune sentire, per cui si è propensi a credere in ciò che consola.

Diventano, così, trascurabili altri fatti che potrebbero suggerire decisioni ben più meditate.

tdm
Inviato: 6/3/2011 15:02  Aggiornato: 6/3/2011 15:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Ralph W. Moss? Questo http://tinyurl.com/4jr2hlq Moss? Quello che si fa pagare "solo" poco meno di 10 dollari un dossier che, sullo stesso argomento et similia, enti pubblici affidabili forniscono gratis? Per non parlare della sua reale attività al Kettering Cancer Center una quarantina di anni fa? (link http://tinyurl.com/5vlncm2)

Citazione:
Mr. Moss was hired at MSKCC at June 3, 1974, as a science writer. He received a summary discharge on Nov. 21, 1977. he held the same position at the time he left MSKCC. The job was ranked at lower end of the professional pay scale. He did not serve as either associate or assistant direstor of public affairs at this institution, according to available records. Science writers currently on staff do not have supervisory responsabilities.


Fonti affidabilissime, come al solito.

Darth
Inviato: 6/3/2011 15:02  Aggiornato: 6/3/2011 15:02
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
A sostegno di quanto scrive l'utente AeV, ovvero
Citazione:
suggerire decisioni ben più meditate


Il dubbio sul vaccino HPV è stato espresso con chiarezza anche sul New England Journal of Medicine, una tra le riviste mediche forse più autorevoli al mondo, e il discorso cambia grandemente: non si tratta più del dubbio espresso da un singolo possibile ricercatore, ma di un giudizio sostenuto dalla scienza ufficiale (Kim JJ et al, N Engl J Med 2008 Aug 21;359(8):821-32).

In breve l'attenta analisi pubblicata sulla rivista descrive il beneficio economico della vaccinazione in termini di costo per anno di vita guadagnato, corretto nel modo adeguato per la valutazione (Quality-adjusted life year o QALY). In media si ritiene accettabile un costo di 50.000 dollari (USD) per anno di vita guadagnato, mentre un costo superiore ai 100.000 dollari viene giudicato socialmente elevato. Nel computo di questo calcolo vengono inclusi i costi di tipo sanitario e sociale derivanti dalla malattia, dalla sua diagnosi e dal suo trattamento, oppure i costi che derivano dal mancato trattamento e quindi dagli effetti economico sanitari che ne derivano. Facendo poi riferimento anche ad altri lavori che mantengono sul limite dei 50.000 dollari il costo per anno di vita guadagnato, l'articolo chiarisce in modo drammatico che il costo potrebbe restare su questo livello solo ed esclusivamente se si dimostrassero vere queste condizioni:

- se l'effetto del vaccino durerà indefinitamente nel tempo (ma già si ipotizza una rivaccinazione dopo 10 anni)
- se il vaccino, attualmente attivo verso i ceppi 16 e 18 non selezionerà altri ceppi virali patologici (e come è avvenuto per la meningite sembra che si stiano già selezionando nuovi ceppi virali attivi e in breve l'efficacia del vaccino potrebbe diventare quasi nulla)
- se le ragazze vaccinate manterranno la frequenza di controllo del PAP test solo ogni 3 anni (i controlli dovranno comunque sempre essere fatti)
- se il vaccino non determinerà effetti collaterali di nessun tipo (e già invece sono descritti in modo molto ampio, tanto che alcuni gruppi, anche in Italia hanno proposto una petizione per una moratoria in attesa di maggiore chiarezza sugli effetti, minimizzati dalle case produttrici e invece sempre più frequenti e gravi)

Purtroppo si tratta di quattro "se" che già oggi si stanno dimostrando non verificati, e quindi il costo per anno di vita guadagnato arriva a salire vertiginosamente: solo supponendo che l'immunità cessi dopo 10 anni, si arriva a un costo di 140.000 USD. Ipotizzando invece che tutti i "se" si avverino (e sappiamo già che non è vero), la semplice crescita dell'età vaccinale a 18 anni porterebbe i costi a 97.400 dollari per anno; a 26 anni addirittura a 152.700 dollari per anno di vita guadagnato.

Gli stessi estensori dell'articolo parlano di dubbi sulla utilità sociale di un tal tipo di vaccinazione, se confrontata con il solido, efficace, sicuro e molto più economico screening effettuato attraverso il PAP test con approfondimento diagnostico nei casi dubbi.

Sullo stesso numero della rivista infatti, compare in evidenza un editoriale di Charlotte J. Haug che spiega in modo dettagliato tutte le ragioni per una valutazione attenta di questi dati confermando il rischio di un flop economico e sociale relativo all'impiego di questo tipo di vaccinazione. L'articolo richiama ad una cautela nelle scelte e ad una cautela nella utilizzazione individuale e sociale di questa vaccinazione.

Anche la scienza ufficiale sta opponendosi in modo ragionato e serio a questa scelta, mentre in Italia sembra che nessuno se ne accorga come per esempio dimostra EPICENTRO.

Il nostro non può essere che un richiamo individuale ad una riflessione informata su quello che sta accadendo e ad un atteggiamento vero di protezione delle nostre bambine dodicenni.

tdm
Inviato: 6/3/2011 15:15  Aggiornato: 6/3/2011 19:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Boh, mi pare di parlare al muro: il vaccino anti HPV (lo dicono praticamente TUTTI gli esperti, mica cialtroni qualsiasi) è un contributo importante in fase di prevenzione, che ovviamente va associato agli screening periodici - tipo pap test - campagne informative e quant'altro. Chi dice il contrario disinforma, fa del terrorismo gratuito e gioca sulla pelle delle persone: un altro conto sarebbe se muovesse obiezioni motivate e documentate (cioè: scientifiche) sulla salute - e non solo, ovviamente - non si scherza e non si fanno annunci.

***************

RIMOSSO.

LA REDAZIONE

Darth
Inviato: 6/3/2011 15:19  Aggiornato: 6/3/2011 15:19
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Fonti affidabilissime, come al solito.


Con profondo rispetto per la parte dei lettori italiani, che magari non hanno nozioni di lingua inglese, tanto per dimostrare quanta disinformazione può essere fatta citando frasi a vanvera in inglese (basta leggere le date) vi rimando all'articolo della giornalista Letizia Gabaglio de L'Espresso la quale cita proprio
Ralph Moss e dalla quale avevo appositamente effettuato un favoloso copia/incolla.

Ovviamente, nessuna polemica con il soggetto #1 [TdM] del depistaggio.

tdm
Inviato: 6/3/2011 15:29  Aggiornato: 6/3/2011 15:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Darth Inviato: 6/3/2011 15:19:44

Citazione:

Fonti affidabilissime, come al solito.



Con profondo rispetto per la parte dei lettori italiani, che magari non hanno nozioni di lingua inglese, tanto per dimostrare quanta disinformazione può essere fatta citando frasi a vanvera in inglese (basta leggere le date) vi rimando all'articolo della giornalista Letizia Gabaglio de L'Espresso la quale cita proprio
Ralph Moss e dalla quale avevo appositamente effettuato un favoloso copia/incolla.

Ovviamente, nessuna polemica con il soggetto #1 [TdM] del depistaggio.


Beh, evidentemente sei un esperto di depistaggio: trova 1) dove la Gabaglio cita Moss e 2) dove avrei detto il falso, dato che su Moss (ad es. qui http://tinyurl.com/6x3xqtk) viene affermato

Citazione:
The former science writer and assistant director of public affairs at Memorial Sloan-Kettering Cancer Center in New York (1974-1977)


quando invece, come ho mostrato e documentato, non è stato "assistant director" di una beata fava.

Darth
Inviato: 6/3/2011 15:33  Aggiornato: 6/3/2011 15:36
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
trova 1) dove la Gabaglio cita Moss

se Lei si sprecasse a leggere, anzichè linkare nervosamente, forse scoprirebbe che clikkando alla pagina successiva accede nella pagina 2 dell'articolo dove la giornalista cita il Dr. Moss.

O sbaglio?

tdm
Inviato: 6/3/2011 15:40  Aggiornato: 6/3/2011 15:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Darth Inviato: 6/3/2011 15:33:33

Citazione:

trova 1) dove la Gabaglio cita Moss


se Lei si sprecasse a leggere, anzichè linkare nervosamente, forse scoprirebbe che clikkando alla pagina successiva accede nella pagina 2 dell'articolo dove la giornalista cita il Dr. Moss.

O sbaglio?


No, non sbagli. Ho errato io. Ma anche la Gabaglio dice falsità, affermando su Moss

Citazione:
Se lo chiede Ralph W. Moss, ex direttore delle relazioni esterne del Memorial Sloan Kattering Cancer Center di New York, per 30 anni chiamato a valutare l'efficacia di diversi trattamenti contro i tumori, in un dossier dettagliato, dove mette in luce i molti punti controversi del vaccino.


Bell'esempio di giornalismo: copiare e incollare acriticamente qualsiasi panzana provenga dal web. Capisco i disinformatori "professionisti", ma i giornalisti (che dovrebbero innanzitutto verificare le loro fonti) no.

edo
Inviato: 6/3/2011 15:45  Aggiornato: 6/3/2011 15:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
la gente deve smetterla di fidarsi della pubblicità

Citazione:
Chi dice il contrario disinforma, fa del terrorismo gratuito e gioca sulla pelle delle persone

Darth
Inviato: 6/3/2011 15:48  Aggiornato: 6/3/2011 15:48
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Bell'esempio di giornalismo: copiare e incollare acriticamente qualsiasi panzana provenga dal web. Capisco i disinformatori "professionisti", ma i giornalisti (che dovrebbero innanzitutto verificare le loro fonti) no.


Si può sempre rivolgere all'Ordine dei Giornalisti.... oppure visto che è così bravo a leggere l'inglese può attingere informazioni migliori.

La saluto.

Pispax
Inviato: 6/3/2011 16:03  Aggiornato: 6/3/2011 16:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Non entro deliberatamente nel merito della questione.



Però una domanda vorrei farla lo stesso:

Citazione:
In un raro esempio di giornalismo al servizio dei "consumatori", alla TV svizzera italiana è andato in onda un servizio che pone delle domande sul Gardasil, il chiacchierato vaccino per il papilloma virus, il cui utilizzo viene rimborsato dal Servizio Sanitario Nazionale.


Visto che tutto sommato il video sta debunkando una serie di credenze popolari, e visto da dove viene, non posso fare a meno di chiedermelo: ha contribuito anche Paolo Attivissimo?

AeV
Inviato: 6/3/2011 16:03  Aggiornato: 6/3/2011 16:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Chi dice il contrario disinforma, fa del terrorismo gratuito e gioca sulla pelle delle persone: un altro conto sarebbe se muovesse obiezioni motivate e documentate (cioè: scientifiche) sulla salute - e non solo, ovviamente - non si scherza e non si fanno annunci.


Capita bene questo titolone: "Vaccino anti HPV: prevenzione o terrorismo sessuale? "

E' iniziato quello che molti già chiamano “il sacrificio delle vergini”. La proposta di vaccinare tutte le bambine o ragazze di 12 anni contro l'Herpes Papilloma Virus (HPV) si presenta con una doppia faccia, aprendo gravi conflitti scientifici, di cui a fare le spese saranno solo giovani ragazze, alcune neanche uscite dalla fanciullezza. Lo si potrebbe considerare come un sacrificio di duemila o tremila anni fa, ma il Dio cui verranno immolate sarà solo il Dio denaro.

La molla per tutto questo è sempre la stessa: la paura. Paura di ammalarsi, di morire, abilmente sfruttata dai venditori di salute e di certezze, che prima creano il panico e poi propongono la panacea, generalmente costosa.

Vuoi sapere di cosa morirai? Ti faccio il test al DNA. Vuoi proteggere tua figlia dal tumore all’utero? Ecco il vaccino. Poveri figli! Non vorrei essere nei loro panni.

Su questo vaccino ci sono delle severe perplessità, e la comunità scientifica ne ha già affrontate diverse. I cardini della controversia sono poi molto ben definibili e riassunti sopra.

Il vaccino serve a proteggere da soli 4 ceppi di virus tra gli oltre 100 che possono essere attivi nel generare la malattia.

Grazie alla esperienza già fatta con il vaccino antimeningite, quando le vaccinazioni sono fatte su pochi ceppi tra i tanti responsabili, nel giro di 3-4 anni già si assiste alla proliferazione degli altri ceppi su cui la protezione non esiste, rendendo spesso inutile il vaccino stesso.

La malattia indotta dall'HPV è grave nel terzo mondo, dove nessuno si può permettere la spesa di 400,00 Euro a trattamento, ma è del tutto controllata in Europa dove con una semplice visita ginecologica si può affrontare il problema, e infatti in Europa questa forma di tumore correlata all'HPV non rappresenta un rischio grave. La semplice prevenzione attuata con PAP test e con visite impedisce a questa situazione di degenerare.

Inoltre, poichè il vaccino non protegge completamente, qualsiasi donna anche vaccinata dovrà comunque continuare a fare lo stesso la prevenzione come era previsto prima.

Per completezza di informazione ha fatto bene Darth a riportare la fonte ufficiale (VAERS, cioè il registro internazionale per gli eventi avversi alle vaccinazioni). Oltre a questi casi, sicuramente drammatici, che spesso vengono fatti ricadere nella casualità dalle fonti ufficiali, ci sono tanti altri effetti avversi seri solo per le vaccinazioni fatte negli USA.

Il problema più severo sembra essere quello di una possibile azione indiretta di terrorismo sessuale. Come vivranno le bambine la comunicazione su questo vaccino?

Penseranno ad una possibile azione che promuova la loro sicurezza e la loro libertà sessuale futura? (ma dovranno comunque andare sempre dal ginecologo a fare prevenzione, perchè il vaccino, quando funziona, non copre del tutto), oppure assoceranno la sessualità a qualcosa di sempre rischioso e pericoloso?

Nel 90% dei casi di contatto con questo virus non succede assolutamente nulla. In un 10% dei casi si producono lesioni benigne e superficiali, che solo in alcune donne e solo dopo decine di anni, potrebbero originare una displasia della cervice. Nel 70% dei casi questi virus sono solo la causa di condilomi (verruche genitali o creste di gallo).

Inoltre non tutte le displasie del collo dell’utero sono causate dal virus, e le informazioni al pubblico questo non lo dicono. Alla fine della fiera la protezione vantata e non dimostrata (il vaccino è preventivo e non terapeutico) non sia superiore al 7% o giù di lì. Vale un sacrificio? Pensiamoci.

C'è il rischio che tra un po' di anni le nostre giovani donne arrivino a pensare la vita come una malattia, trasmessa sessualmente e ad evoluzione sempre fatale (in fondo moriamo tutti).

tdm
Inviato: 6/3/2011 16:04  Aggiornato: 6/3/2011 16:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Darth Inviato: 6/3/2011 15:48:45

Citazione:

Bell'esempio di giornalismo: copiare e incollare acriticamente qualsiasi panzana provenga dal web. Capisco i disinformatori "professionisti", ma i giornalisti (che dovrebbero innanzitutto verificare le loro fonti) no.



Si può sempre rivolgere all'Ordine dei Giornalisti.... oppure visto che è così bravo a leggere l'inglese può attingere informazioni migliori.

La saluto.


Se vuoi prendermi (e prendere chi legge) in giro dillo subito:

1) se si dovesse denunciare all'ordine dei giornalisti ogni associato che scrive vaccate ci sarebbe un intasamento nell'organo disciplinare che le code sulla Salerno-Reggio Calabria son passeggiate in confronto

2) leggi i documenti che ho linkato http://tinyurl.com/5vlncm2 Moss NON E' MAI STATO "ASSISTANT DIRECTOR" O ROBA SIMILE NELL'AMBITO DEL MSKCC.

Chiaro, ora?

Chiedo scusa a tutti se ho alzato la voce.

Darth
Inviato: 6/3/2011 16:21  Aggiornato: 6/3/2011 16:26
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Se vuoi prendermi (e prendere chi legge) in giro dillo subito:

1) se si dovesse denunciare all'ordine dei giornalisti ogni associato che scrive vaccate ci sarebbe un intasamento nell'organo disciplinare che le code sulla Salerno-Reggio Calabria son passeggiate in confronto

2) leggi i documenti che ho linkato http://tinyurl.com/5vlncm2 Moss NON E' MAI STATO "ASSISTANT DIRECTOR" O ROBA SIMILE NELL'AMBITO DEL MSKCC.


1) mi sono rivolto a Lei scrivendo in terza persona ed è invitato a fare altrettanto

2) non ho intenzione di rispondere ulteriormente alle sue polemiche da depistaggio, visto che da una sommaria visione del sito a Lei non va bene nulla di quello che scrivono gli utenti

3) qui si parla di vaccinazione HPV pertanto contribuisca a portare dati e opinioni sue personali, concrete e soprattutto in lingua italiana anzichè sindacare sul nome di X piuttosto che di Y.

Chiaro, ora?....

tdm
Inviato: 6/3/2011 16:47  Aggiornato: 6/3/2011 16:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Darth Inviato: 6/3/2011 16:21:09

Citazione:

Se vuoi prendermi (e prendere chi legge) in giro dillo subito:

1) se si dovesse denunciare all'ordine dei giornalisti ogni associato che scrive vaccate ci sarebbe un intasamento nell'organo disciplinare che le code sulla Salerno-Reggio Calabria son passeggiate in confronto

2) leggi i documenti che ho linkato http://tinyurl.com/5vlncm2 Moss NON E' MAI STATO "ASSISTANT DIRECTOR" O ROBA SIMILE NELL'AMBITO DEL MSKCC.



1) mi sono rivolto a Lei scrivendo in terza persona ed è invitato a fare altrettanto

2) non ho intenzione di rispondere ulteriormente alle sue polemiche da depistaggio, visto che da una sommaria visione del sito a Lei non va bene nulla di quello che scrivono gli utenti

3) qui si parla di vaccinazione HPV pertanto contribuisca a portare dati e opinioni sue personali, concrete e soprattutto in lingua italiana anzichè sindacare sul nome di X piuttosto che di Y.

Chiaro, ora?....


1) Mi scusi. Umilmente mi prostro di fronte alla Sua Augusta Persona.

2) Non avendo risposto a NULLA, e avendo insinuato che altri (io, nel caso specifico) avrebbero "depistato", il problema non si pone: si leggano meglio i miei interventi, le polemiche e le falsità sono a cura di altri.

3) Parlo un italiano corretto. E, quando cito in altre lingue (ad es. inglese) lo faccio proprio per rispettare gli altri e lasciar loro la facoltà di valutare le citazioni stesse: non è colpa di nessuno (tantomeno mia) se il materiale originale a supporto è in inglese. Per inciso: anche da Lei son stati forniti riferimenti a siti in lingua straniera; solo Lei può farlo? E non ho sindacato sui nomi delle persone, ma sulle falsità. E ho portato dati e fatti, oltre che aver espresso opinioni. Carta canta.

Tutto chiaro.

anakyn
Inviato: 6/3/2011 17:05  Aggiornato: 6/3/2011 17:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Ma lo stipendio è buono, TDM?
E magari offrono anche incarichi part-time?
Perchè a differenza tua io avrei tempo solo nel weekend...

Fammi sapere, magari.

Ciao.

tdm
Inviato: 6/3/2011 17:13  Aggiornato: 6/3/2011 17:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: anakyn Inviato: 6/3/2011 17:05:33

Ma lo stipendio è buono, TDM?
E magari offrono anche incarichi part-time?
Perchè a differenza tua io avrei tempo solo nel weekend...

Fammi sapere, magari.

Ciao.


Non mi lamento, tanto son soldi signoraggiati che i miei capi del NWO mi concedono di stampare a piacimento con la brother in mio possesso. Al momento non son previste consulenze esterne o assunzioni, c'è grossa crisi.

https://www.youtube.com/watch?v=vZFGehrLrUY

Ciao.

Darth
Inviato: 6/3/2011 17:20  Aggiornato: 6/3/2011 17:22
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
si leggano meglio i miei interventi, le polemiche e le falsità sono a cura di altri.

altri chi?

Citazione:
anche da Lei son stati forniti riferimenti a siti in lingua straniera; solo Lei può farlo?

certo che no... ma scrivere in italiano i propri concetti non le riesce bene da quanto ho potuto osservare

Citazione:
non ho sindacato sui nomi delle persone, ma sulle falsità

scritte da chi?... può fornirci nomi e cognomi di codesti falsificatori?

Citazione:
E ho portato dati e fatti, oltre che aver espresso opinioni. Carta canta.

ha solo riportato dei link scritti da altre insignificanti persone come Lei lo è per il sottoscritto. L'unico link accessibile in italiano è una presentazione in pdf che potrebbe aver scritto mia sorella ma, in quanto ad argomentazioni Lei ha scritto questa Citazione:
"Boh, mi pare di parlare al muro: il vaccino anti HPV (lo dicono praticamente TUTTI gli esperti, mica cialtroni qualsiasi) è un contributo importante in fase di prevenzione, che ovviamente va associato agli screening periodici - tipo pap test - campagne informative e quant'altro. Chi dice il contrario disinforma, fa del terrorismo gratuito e gioca sulla pelle delle persone: un altro conto sarebbe se muovesse obiezioni motivate e documentate (cioè: scientifiche) sulla salute - e non solo, ovviamente - non si scherza e non si fanno annunci.

Può fornirci i nomi di TUTTI questi esperti che Lei conoscerà sicuramente?

Citazione:
Tutto chiaro.

A me sembra chiaro che Lei si diverte ad arrampicarsi sugli specchi per distruggere anzichè confrontarsi seriamente.... per lo meno si attenga all'argomento!... quale professione svolge nella vita?... il cerca link?

Se il suo lavoro è fare il cerca link allora non le sarà sfuggito che il nome del prodotto di cui Lei dovrebbe raccontarci le sue esperienze personali è principalmente il Gardasil, nome che dovrebbe aprire le frontiere ad un nuovo acclamato successo della medicina.

Lo scopo del produttore, che ha impostato la sua ricerca sulla produzione del vaccino contro due ceppi di Herpes Papilloma Virus, sembra però ora quello di far passare il preparato dalla classe dei "vaccini" a quella degli "antitumorali", evento che garantirebbe una maggiore redditività al prodotto.

Questo vaccino infatti, di paternità della Merck & Co., la stessa casa farmaceutica che ha subìto perdite considerevoli a proposito del ritiro dal mercato del Vioxx, dovrebbe proteggere dalla infezione di due ceppi di HPV, l'Herpes Papilloma Virus, che in diverse sue forme, è considerato il responsabile del 70% circa dei tumori della cervice uterina.

Il tema della utilità sociale e della riverberanza sul piano della eticità della scoperta (chi ne avrebbe davvero bisogno sono i poveri del terzo mondo che non potranno mai pagare neanche un ciclo vaccinale) sono a conoscenza di tutta la comunità scientifica.

E' bene ricordare che i virus (anche quelli tumorali) sono esposti a mutazioni notevolissime. Nessuno garantisce che la protezione di gruppi specifici di donne da due soli ceppi di virus non selezioni la comparsa di virus mutanti diversi o di ceppi che da meno patogeni diventino invece altamente patogeni.

Come vede Sig. TdM il suo TUTTI significa in realtà NESSUNO

tdm
Inviato: 6/3/2011 18:09  Aggiornato: 6/3/2011 18:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Roba da matti, vieni (sì, do del tu: su internet si usa così) a chiedere nomi, cognomi eccetera quando li ho già forniti (ad esempio Moss che non era assistant director di un bel niente)?

Citazione:
Può fornirci i nomi di TUTTI questi esperti che Lei conoscerà sicuramente?


Ad esempio quelli del FDA http://tinyurl.com/ybd7zv3 e del CDC http://tinyurl.com/y9qo8mw e del National Cancer Institute http://tinyurl.com/3xkz3l

Citazione:
Se il suo lavoro è fare il cerca link allora non le sarà sfuggito che il nome del prodotto di cui Lei dovrebbe raccontarci le sue esperienze personali è principalmente il Gardasil, nome che dovrebbe aprire le frontiere ad un nuovo acclamato successo della medicina.


Non sono una ragazza di 12 o più anni, non posso avere avuto esperienze personali con il Gardasil.

Per il resto, non raccolgo le provocazioni da quattro soldi, che qualificano perfettamente chi le fa.

***********

AeV, ma non avresti dovuto mandarmi il tuo avvocato? Sto aspettando. O forse preferisci che si facciano avanti altre (?) persone?

redna
Inviato: 6/3/2011 18:11  Aggiornato: 6/3/2011 18:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
C'è il rischio che tra un po' di anni le nostre giovani donne arrivino a pensare la vita come una malattia, trasmessa sessualmente e ad evoluzione sempre fatale (in fondo moriamo tutti).


intanto TUTTE le donne dovrebbero solo pensare di restarsene lontane dalle 'loro' mani e non capiscono questo evidentemente è meglio se qualcuno pensa per 'loro' .

Se esiste un rischio che le donne 'arrivino' a pensare la vita come una malattia esiste anche il rischio che pensino anche che i maschi portano loro questa malattia e che quindi è meglio starsene lontane come dagli untori.

Chi è causa del suo mal pianga se stesso.


Citazione:
Non sono una ragazza di 12 o più anni, non posso avere avuto esperienze personali con il Gardasil.


appunto.... e chi 'sperimenta' non sono certo ragazze di 12 anni.


Citazione:
Inoltre, poichè il vaccino non protegge completamente, qualsiasi donna anche vaccinata dovrà comunque continuare a fare lo stesso la prevenzione come era previsto prima.


è chiaro che anche qui qualcuno vede una fortuna tanto da farci un indotto....dai 12 anni in su.
Visto che il terrorismo del cancro al seno sta diventando solo tale qualcuno si preoccupa di avere gli stessi quattrini con altro terrorismo 'adolescenziale' magari soggiogando le madri terrorizzate da chissà cosa (a 12 anni è la madre che decide....la ragazza è minorenne, non dimentichiamolo).

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
AeV
Inviato: 6/3/2011 18:21  Aggiornato: 6/3/2011 18:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
AeV, ma non avresti dovuto mandarmi il tuo avvocato? Sto aspettando. O forse preferisci che si facciano avanti altre (?) persone?


Wow... conoscerò 3 o più cretini [TDM + X,Y,Z...etc etc] insieme... sono emozionatissimo!

Darth
Inviato: 6/3/2011 18:24  Aggiornato: 6/3/2011 18:24
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Abbiamo finalmente scoperto che TdM lavora per conto della FDA http://tinyurl.com/ybd7zv3 del CDC http://tinyurl.com/y9qo8mw e del National Cancer Institute http://tinyurl.com/3xkz3l

Siamo commossi!

tdm
Inviato: 6/3/2011 18:29  Aggiornato: 6/3/2011 18:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Darth Inviato: 6/3/2011 18:24:04

Abbiamo finalmente scoperto che TdM lavora per conto della FDA http://tinyurl.com/ybd7zv3 del CDC http://tinyurl.com/y9qo8mw e del National Cancer Institute http://tinyurl.com/3xkz3l

Siamo commossi!


Piangi pure. L'ho detto prima: lavoro per le oscure entità del NWO. Neanche capace di leggere, sei.

Darth
Inviato: 6/3/2011 18:31  Aggiornato: 6/3/2011 18:33
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Ma dai... non crederà mica alle panzane sul NWO... TdM mi stupisce, la facevo più intelligente.

Così come sarebbe più intelligente che Lei fornisse le sue opinioni sul Gardasil.... difficili da esporre, vero?

tdm
Inviato: 6/3/2011 18:32  Aggiornato: 6/3/2011 18:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: AeV Inviato: 6/3/2011 18:21:17

Citazione:

AeV, ma non avresti dovuto mandarmi il tuo avvocato? Sto aspettando. O forse preferisci che si facciano avanti altre (?) persone?

Wow... conoscerò 3 o più cretini [TDM + X,Y,Z...etc etc] insieme... sono emozionatissimo!


Ma sai leggere? Guarda che sei tu che "mandi avanti" altri (?).

Dov'è l'avvocato?

AeV
Inviato: 6/3/2011 18:34  Aggiornato: 6/3/2011 18:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
L'avvocato è a casa propria, non lo scomodo per un mentecatto.

Chi avrei mandato avanti?

Scrivi sul Gardasil.... ti mancano gli argomenti perchè si parla di donne e non sei informato in materia?

Citazione:
Non sono una ragazza di 12 o più anni, non posso avere avuto esperienze personali con il Gardasil.


Il problema toccherà anche te caro Tdm e tutti i componenti della tua famiglia.

tdm
Inviato: 6/3/2011 18:40  Aggiornato: 6/3/2011 18:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Darth Inviato: 6/3/2011 18:31:44

Ma dai... non crederà mica alle panzane sul NWO... TdM mi stupisce, la facevo più intelligente.

Così come sarebbe più intelligente che Lei fornisse le sue opinioni sul Gardasil.... difficili da esporre, vero?


Alle panzane dimostra di credere qualcun altro. E le mie opinioni sul vaccino anti HPV le ho espresse. E non è affatto difficile riassumerle: il vaccino mi pare una buona scoperta, ovviamente il tutto deve essere associato a test, screening, campagne di prevenzione e informative eccetera. E né il trionfalismo né il terrorismo fan bene alla "causa", cioè il far sì che meno persone possibile si ammalino e/o muoiano.

E le tue, di opinioni?

tdm
Inviato: 6/3/2011 18:43  Aggiornato: 6/3/2011 18:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: AeV Inviato: 6/3/2011 18:34:16

L'avvocato è a casa propria, non lo scomodo per un mentecatto.

Chi avrei mandato avanti?

Scrivi sul Gardasil.... ti mancano gli argomenti perchè si parla di donne e non sei informato in materia?

Citazione:

Non sono una ragazza di 12 o più anni, non posso avere avuto esperienze personali con il Gardasil.

Il problema toccherà anche te caro Tdm e tutti i componenti della tua famiglia.


Ti ringrazio dell'augurio, anche a nome dei componenti la mia famiglia.

Come al solito, infine, insulti e provocazioni sono rimandati al mittente.

Darth
Inviato: 6/3/2011 18:44  Aggiornato: 6/3/2011 18:50
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
E le tue, di opinioni?

Scritte nei commenti precedenti e totalmente contrarie alle Sue [inespresse], ovvio.

AeV
Inviato: 6/3/2011 18:45  Aggiornato: 6/3/2011 18:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Come al solito, infine, insulti e provocazioni sono rimandati al mittente.


appunto.

tdm
Inviato: 6/3/2011 19:04  Aggiornato: 6/3/2011 19:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: AeV Inviato: 6/3/2011 18:45:35

Citazione: Come al solito, infine, insulti e provocazioni sono rimandati al mittente.

appunto.


Come l'avvocato. Che latita, e che figure.

Redazione
Inviato: 6/3/2011 19:26  Aggiornato: 6/3/2011 19:26
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
TDM: Pubblicare messaggi privati è una violazione inaccettabile della privacy.

Se lo farai ancora sarai espulso.

(Il tuo post è stato rimosso).

Redazione
Inviato: 6/3/2011 19:27  Aggiornato: 6/3/2011 19:27
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
DARTH: Benvenuto sul sito.

tdm
Inviato: 6/3/2011 19:30  Aggiornato: 6/3/2011 19:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 6/3/2011 19:26:20

TDM: Pubblicare messaggi privati è una violazione inaccettabile della privacy.

Se lo farai ancora sarai espulso.

(Il tuo post è stato rimosso).


La violazione inaccettabile della privacy di chi? Non avevo fatto nessun nome.

E mi sarebbe piaciuta la stessa solerzia in merito quando sono stati diffusi miei dati personali.

Redazione
Inviato: 6/3/2011 19:31  Aggiornato: 6/3/2011 19:31
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Chiunque posterà il prossimo insulto verrà espulso.

Redazione
Inviato: 6/3/2011 19:33  Aggiornato: 6/3/2011 19:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
TDM: "E mi sarebbe piaciuta la stessa solerzia in merito quando sono stati diffusi miei dati personali."

Se hai dei problemi rivolgiti a me IN PRIVATO.

QUALUNQUE altro commento fuori tema sarà seguito da espulsione.

winston73
Inviato: 6/3/2011 19:36  Aggiornato: 6/3/2011 19:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2010
Da:
Inviati: 135
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
ignorare un utente, nel momento in cui leggendo i link si ritiene che siano stronzate,
non è difficile..
ecco alcune regoline,

1) non citare l'utente
2) non rispondere alle sue domande
3) non rispondere a provocazioni e insulti
4) non provocarlo indirettamente.

queste quattro regoline sono riassumibili in una sola semplice regola

NON RISPONDERE
bye

2+2=5
Redazione
Inviato: 6/3/2011 19:38  Aggiornato: 6/3/2011 19:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
DARTH: Ti ringrazio per i complimenti alla linea editoriale. Come forse saprai, abbiamo anche la regola di permettere a chiunque di esprimere le proprie opinioni - per quanto becere possano risultare - purchè rispettino i normali canoni di una conversazione civile.

Noi - paradossalmente - certi personaggi li accogliamo volentieri, sul sito, poichè servono ai lettori per toccare con mano quali possano essere certi "abissi" della mente umana.

Questo naturalmente non significa che sia necessario farsi venire un fegato grosso come una campana per cercare di stargli dietro a tutti i costi.

Chi ci legge, fortunatamente, sa valutare da solo certe cose.

°°°

EDIT: Vedo ora che Winston, in altri termini, ha detto le stesse cose.

DjGiostra
Inviato: 6/3/2011 19:51  Aggiornato: 6/3/2011 19:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Benvenuto Dark.
Innanzi tutto mi unisco alle 4 regoline di Wiston.
Purtroppo c'e' gente che viene qui per seminare zizzania e si attacca a tutto
per rompere le scatole.
C'e' anche gente che,come me, non ha tempo di mettersi a leggere tutti i link
e soprattutto non se la cava con l'inglese e si perde in queste lunghe discussioni.
Io dal canto mio ritengo che il video sia piu' che sufficiente per capire come
vanno le cose e poi con testimonianze tipo quelle di AeV e Fromitaly non credo
che ci sia molto da discutere.
Grande Massimo !!! gran bel articolo !!!
PS: Nel video si tralasciano un paio di testimonianze sugli effetti collaterali
del vaccino.
Secondo me andrebbero approfondite..... (sassolino lanciato... )
Ciao a tutti.
Damiano.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
cnj
Inviato: 6/3/2011 19:59  Aggiornato: 6/3/2011 20:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Chiunque posterà il prossimo insulto verrà espulso.

Per il momento Merck e Sanofi sono salve.
Le avrei volute insultare per benino ma visto l'avviso della redazione lascio perdere....

Comunque mia figlia, in età vaccinabile, non ha fatto il vaccino.
E' stata l'unica nella sua classe.
E' incredibile come si riesca ad addomesticare le masse con poco.
Un opuscolo, il fatto che il vaccino è gratis, due parole del pediatra che spesso non sa nemmeno di che cosa si tratta e il gioco è fatto.
E chiedersi se il vaccino è mai stato testato su di una ragazzina di 12 anni non gli passa per la testa a nessuno???
Si sentiranno tranquillizzati dal fatto che i primi risultati si avranno tra 20 anni...
oppure non gli frega un cazzo a nessuno e tutto quello che gli dicono di fare lo fanno.... "tu mi dici cosa devo fare e io lo faccio".
Odi profanum vulgus et arceo

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
tdm
Inviato: 6/3/2011 20:39  Aggiornato: 6/3/2011 20:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: cnj Inviato: 6/3/2011 19:59:42

[...]

E chiedersi se il vaccino è mai stato testato su di una ragazzina di 12 anni non gli passa per la testa a nessuno???

[...]



Già passato. Leggi qui http://tinyurl.com/67m7gdd l'avevo citato prima, se non erro. Vedi quanto ho grassettato.

Citazione:
04.8 Effetti indesiderati - [Vedi Indice]. Nel corso di 5 studi clinici (di cui 4 controllati con placebo), i soggetti arruolati hanno ricevuto Gardasil o placebo nel giorno dell´arruolamento e dopo circa 2 e 6 mesi dall´arruolamento. Pochi soggetti (0,2%) hanno interrotto la sperimentazione a causa di reazioni avverse. La sicurezza è stata valutata, sia per l´intera popolazione in studio (4 studi) che per un sottogruppo predefinito della popolazione in studio (1 studio), sulla base della sorveglianza effettuata tramite la scheda di vaccinazione (VRC - vaccination report card), nei 14 giorni successivi ad ogni iniezione di Gardasil o di placebo. I soggetti che sono stati monitorati sulla base della sorveglianza effettuata tramite la scheda di vaccinazione VRC includevano 6.160 soggetti che avevano ricevuto Gardasil (di cui 5.088 donne di età compresa tra 9 e 26 anni e 1.072 maschi di età compresa tra 9 e 15 anni, al momento dell´arruolamento) e 4.064 soggetti che avevano ricevuto placebo. Le seguenti reazioni avverse correlate al vaccino sono state osservate nei soggetti che hanno ricevuto Gardasil con una frequenza almeno pari all´1,0% e inoltre con una frequenza maggiore rispetto a quella osservata nei soggetti che hanno ricevuto placebo.


I miei complimenti per la citazione dell'enorme Orazio.

Redazione
Inviato: 6/3/2011 21:41  Aggiornato: 6/3/2011 21:42
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
DJGIOSTRA: "Grande Massimo !!! gran bel articolo !!!"

Il lavoro è tutto di Dusty.

DjGiostra
Inviato: 6/3/2011 21:47  Aggiornato: 6/3/2011 21:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Redazione dice:
Citazione:
Il lavoro è tutto di Dusty.

Ops... Complimenti a Dusty !!!!!
Senza nulla togliere al tuo lavoro Max !!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
tdm
Inviato: 6/3/2011 21:52  Aggiornato: 6/3/2011 21:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 6/3/2011 21:41:03

DJGIOSTRA: "Grande Massimo !!! gran bel articolo !!!"

Il lavoro è tutto di Dusty.


Caspita, pensavo che il lavoro fosse stato a cura della TV svizzera. Grazie per l'aggiornamento.

DjGiostra
Inviato: 6/3/2011 22:54  Aggiornato: 6/3/2011 22:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
[mode narrazione on]
Dj si strofina la mano sul volto dall'alto al basso !!!!!!!!
[mode narrazione off]

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Dusty
Inviato: 6/3/2011 23:10  Aggiornato: 6/3/2011 23:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Il lavoro è tutto di Dusty.

Ad onor di cronaca stavolta non ho fatto proprio niente
Il servizio è della trasmissione svizzera "Falò" che in altre occasioni si è distinta per servizi ben fatti. Ad esempio segnalo "Le origini dell'AIDS" che è particolarmente interessante.
L'articolo linkato invece è di Valerio Pignatta per il sito "Il consapevole".

Grazie a Massimo per aver dato ancora una volta spazio a questo importante argomento.

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
AeV
Inviato: 7/3/2011 15:14  Aggiornato: 7/3/2011 15:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Spiace dover riportare notizie come queste... dispiace veramente ancor di più se il proprio figlio ha rischiato di subìre la medesima sorte.

Il Giappone ha temporaneamente fermato l'utilizzo di vaccini delle case farmaceutiche Pfizer Inc. e Sanofi-Aventis Sa, per indagare sulla morte di 4 bambini sottoposti alla profilassi contro la polmonite e alcuni tipi di meningite. Un funzionario del ministero della Salute ha riferito che martedì il governo incontrerà degli esperti in materia. I decessi hanno colpito bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 2 anni poco dopo l'iniezione del vaccino.

E' dunque subito intervenuto il ministero competente per far luce su queste strane morti. Il rappresentante del governo nipponico si augura, nella riunione in programma con alcuni esperti, di capire cosa sia successo alle piccole vittime dei vaccini.

fonte TG COM


Uno dei due vaccini è certamente il PREVENAR 13-valente [prodotto dalla Pzifer] che già a novembre 2009 aveva procurato morte in Olanda; molto propagandato da noi in Italia, a volte somministato in contemporanea con altri vaccini nella stessa seduta, introduce un concetto molto pericoloso se si ragiona sul fatto che viene inoculato in bambini molto piccoli: il concetto di "potente".

Quanto è potente invece il sistema immunitario in evoluzione di un bambino di pochi mesi?.... A quanto pare nessuno se ne preoccupa e accadono queste tragedie.... questi veri e propri sacrifici umani.

L'altro vaccino è il MENINGITEC della Sanofi Aventis

AeV
Inviato: 7/3/2011 15:26  Aggiornato: 7/3/2011 15:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Per proseguire l'argomento HPV

La metà degli uomini della popolazione mondiale potrebbe essere stato infettato dal papillomavirus umano o HPV, secondo un recente studio effettuato negli Stati Uniti. Nell’ambito della campagna sul vaccino per gli uomini, già consigliato per le ragazze e le giovani donne, alcune ricerche stanno portando alla luce dati molto preoccupanti.

L’infezione da HPV è meglio conosciuta come la causa primaria del cancro cervicale, il secondo tumore più comune nelle donne in tutto il mondo. Ma vari ceppi causano anche tumori anali, al pene, alla testa e al collo. Vaccinare gli uomini impedirebbe alcuni di questi tipi di cancro.

La Dr.ssa Anna Giuliano della H Lee Moffitt Cancer Center and Research Institute di Tampa, in Florida, e colleghi hanno studiato il tasso di infezione fra più di 1.100 uomini dai 18 ai 70 anni negli Stati Uniti, Brasile e Messico per ottenere una fotografia della progressione naturale dell’infezione da HPV negli uomini.

"Abbiamo scoperto che vi è un’alta percentuale di uomini che hanno infezioni genitali da HPV. Nella ricerca è stato il 50%" ha spiegato la Dr.ssa su The Lancet.

Il team ha anche notato che la velocità con cui gli uomini acquisiscono nuove infezioni è molto simile a quella delle donne. Hanno anche scoperto che circa il 6% degli uomini ogni anno si ammala con una nuova infezione da HPV 16, il ceppo che è noto per causare il tumore del collo dell’utero nelle donne e altri tipi di tumore negli uomini.

I vaccini oggi disponibili offrono protezione contro questo ceppo di HPV, ma a dir la verità le stime sono un po’ gonfiate per respingere gli attacchi delle persone che lamentano il costo troppo alto del farmaco. Se la metà degli uomini testati era affetta dal virus, non è detto che lo siano anche gli altri uomini sulla Terra, ma solo altre ricerche future potranno confermare questi numeri o smentirli.

Buona giornata... e quando muoiono dei bambini in nome della scienza marcia è meglio lasciare le polemiche fuori dalla finestra di casa propria.

peonia
Inviato: 7/3/2011 18:18  Aggiornato: 7/3/2011 18:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Io credo da tempo che la famosa "depopolazione", prevista come necessaria in questi anni, passi oltre che per le guerre, l'inquinamento in tutte le sue subdole forme, i vaccini, all'attacco diretto alle giovani donne e ai bambini con gli psicofarmaci...praticamente minano direttamente il FUTURO...
Non mi meraviglierei se venisse fuori che chi farà il vaccino per il papilloma potrebbe diventare sterile.....
mentre per gli uomini è diminuita molto la fertilità già da tempo...


tanto per dire come ci si possa fidare....

http://losai.forumfree.it/?t=49657095

http://www.youtube.com/watch?v=RAWea7GNaEk

http://www.disinformazione.it/inventare_malattie.htm

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
AeV
Inviato: 7/3/2011 19:34  Aggiornato: 7/3/2011 19:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Correggo me stesso per il 50%

Citazione:
Uno dei due vaccini è certamente il PREVENAR 13-valente [prodotto dalla Pzifer]
e la notizia è confermata anche da Channel News Asia. Non cavillo sul 13-valente perchè il 7-valente è in esaurimento scorte da più di un anno.

Citazione:
L'altro vaccino è il MENINGITEC della Sanofi Aventis

trattasi invece dell'ActHIB sempre prodotto dalla Sanofi Aventis che in realtà è utilizzato come anti Haemophilus Influenzae Gruppo B e non come anti-meningococcico

Qui in Italia il vaccino anti-HIB è inserito nel vaccino esavalente INFANRIX HEXA che viene somministrato come "obbligatorio" nel primo anno di vita a tutti i nuovi nati benchè le normative Ministeriali riportino come "obbligatori" solo 4 vaccini e non 6.

Qualora mi leggesse il Webmaster del sito mi pregio suggerire un articolo apposito sugli interessi e le tante contraddizioni che gravitano attorno all'imposizione di un vaccino esavalente (4 obbligatori + 2 facoltativi) e sui perchè è difficile trovare i soli 4 vaccini obbligatori separati. Difficile ma non impossibile.

tdm
Inviato: 7/3/2011 21:24  Aggiornato: 7/3/2011 21:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: AeV Inviato: 7/3/2011 15:14:21

[...]

fonte TG COM


Forse è meglio una fonte più affidabile: la AFP http://tinyurl.com/5vygl28

Citazione:
There have been no reports so far from the doctors who treated the children that establish a causal relationship between the vaccines and their deaths, according to the Ministry of Health, Labor and Welfare.

The ministry reported that three infants under the age of two died within three days of receiving the two vaccine shots, with two of the children also receiving DPT shots for diphtheria, whooping cough and tetanus.

A one year-old died a day after being administered Prevenar and a DPT shot, the ministry said, adding that some of the infants had underlying illnesses.

[...]

The suspension follows the deaths of two infants in southwest France in late February who had been administered Prevenar.

Health authorities on Thursday said the deaths were not linked to the drug.


Questi fatti incresciosi (eufemismo, son morti dei bambini) dimostrano, se mai ve ne fosse stato bisogno:

- che, pur presi dall'emotività, bisogna dare notizie nel modo più corretto possibile, e la responsabilità in questo caso specifico è in primis del TGCOM; poi, certo, si deve ricercare, ma non è utile fidarsi dei titoli strillati, confrontando i due lanci il TG nostrano ha dato notizie in modo sciatto, vaghe e allarmistiche, riprese da te e da te qui diffuse dapprima acriticamente

- che le istituzioni (in questo caso quelle giapponesi) non è vero che son preposte - come spesso viene affermato - a cercare di ammazzare la gente: non appena s'è saputo di questi morti, SENZA ALCUN DIMOSTRATO nesso causale alle vaccinazioni, ad ora, è stata sospesa la somministrazione dei vaccini, pur essendoci stati 4 morti (sia chiaro, anche uno solo sarebbe stato un numero elevato) su milioni di dosi di vaccini. Poi, purtroppo, pare che almeno un bambino avesse patologie all'epoca della vaccinazione.

Citazione:
Quanto è potente invece il sistema immunitario in evoluzione di un bambino di pochi mesi?.... A quanto pare nessuno se ne preoccupa e accadono queste tragedie.... questi veri e propri sacrifici umani.


A proposito di equilibrio e informazione pacata e allarmismo.

AeV
Inviato: 7/3/2011 22:13  Aggiornato: 7/3/2011 22:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
A proposito di equilibrio e informazione pacata e allarmismo.
...

[...]

- Silvano Fuso (C.I.C.A.P.)
- Marta Annunziata (C.I.C.A.P.)
- Beatrice Mautino (C.I.C.A.P.)
- Pietro Pallini (Pilota civile)
- Simone Angioni (Chimico - C.I.C.A.P.)
- Piero Angela (Giornalista - C.I.C.A.P.)
- Matteo Cerini (Meteorologo)
- Milena Gabanelli (Giornalista RAI)
- Giuliano Marrucci (Giornalista RAI)
- Claudio Pasqua (Econofisico (sic), divulgatore scientifico)
- Massimo Auci (Fisico)
- Roberto Pasini (Orboveggente)
- Andrea Pamparana (Giornalista)
- Mario Giordano (Giornalista)
- Roberto Pasini (Orboveggente)
- Roberto Cossetta
- Cecchi Paone (Giornalista)
- Flavio Carsughi
- Valentina Palma
- Giovanni Giuliana (La tigre della malora)
- Marco Capuzzo (Kash)
- Giuseppe Greco (Juleps)
- Davide Nores Cerfeda - Milestone Chemists - (Nores)
- Stefano Traverso
- Luigi Bavagnoli

[...]

Buon lavoro!

tdm
Inviato: 7/3/2011 22:32  Aggiornato: 7/3/2011 22:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Aspettiamo l'intervento di Redazione sulla privacy delle persone.

Buon bitume e buone piume, AeV.

EDIT: vedo che usi i metodi di straker. Complimenti, è proprio vero che i disinformatori dio li fa e poi li accoppia.

furion2012
Inviato: 8/3/2011 0:23  Aggiornato: 8/3/2011 0:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/8/2009
Da:
Inviati: 174
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
come al solito.


l altro giorno discutevo con 2 biotecnologi sui vaccini,xche stavano preparando un esame su vari tumori, cause e rimedi.
leggendo nei loro libri ti rendi conto che la maggior parte di quello che studiano è scritto da studi provenienti da case farmaceutiche.
i ricercatori naturalmente leggevano e imparavano bene la lezione senza mettersi il minimo dubbio se i dati fossero corretti , l importante era portare a casa il 30 e lode.

per quanto riguarda il virus HPV,
salviamo la vagina da questo vaccino.

matteog
Inviato: 8/3/2011 0:37  Aggiornato: 8/3/2011 0:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
scusate l'OT ma penso che Massimo debba vedere questo:
Repubblica ha pubblicato un video girato dagli elicotteri in possesso della NYPD in cui è filmata la tragedia dell 11/9, quelli di Repubblica dicono che il filmato è dettagliatissimo ma non sembra proprio, a tal proposito chiedo a Massimo se non sembra che sia stato tagliato giusto ai crolli...
Anche strano che lo abbiano rilasciato 10 anni dopo, un po' tardino no?

Il filmato è qui

grazie e scusate l'OT
Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
incredulo
Inviato: 8/3/2011 5:00  Aggiornato: 8/3/2011 5:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
@tdm

Personalmente ritengo la tua presenza su questo sito un bene prezioso, se non ci fossi tu a portare il tuo contributo, sarebbe un monologo di voci perlopiu' concordi fra loro e le discussioni non sarebbero cosi' interessanti.

Penso che sia proprio per questo che, MM abbia questa politica sul proprio sito.

Pero' vorrei farti notare, ma tu lo sai gia' molto bene, che le tue posizioni coincidono con le posizioni degli organismi ufficiali.

Le tue risposte, i link a cui rimandi, sono la fotocopia delle versioni ufficiali, i siti degli organismi ufficiali, quelle stesse posizioni che vengono contestate con altre posizioni.

Alla fine della gita, il tuo contributo si rimpicciolisce, diventa irrilevante, non e' piu' di stimolo ma di disturbo.

Per fare un esempio, sarebbe come se si aprisse una discussione sulle automobili della Fiat che fanno schifo e non corrispondono a quanto propagandato nella pubblicita' e che tu contestassi il tutto portando a supporto il sito ufficiale della Fiat con le dichiarazioni dello staff del marketing.

Se chiedi che ti si venga preso seriamente, porta contributi personali o alternativi al dibattito, altrimenti la tua presenza diventa non solo inutile ma anche dannosa.

Se non lo vuoi fare, non stupirti se alla fine NESSUNO vorra' piu' risponderti.

Un saluto

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
AeV
Inviato: 8/3/2011 15:20  Aggiornato: 8/3/2011 15:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
@ tdm

concordo con il ragionamento di incredulo e non temo sanzioni disciplinari che accetterò senza proferir polemica.... Ho sempre modo di postare sul mio sito la lunga lista pubblica di disinformatori dei quali, nello stralcio sopra pubblicato, tu fai parte.... e soprattutto molte altre tue info ancora... sono certo che uscirà un bel lavoro del quale sarai veramente soddisfatto.

- La tua privacy è già caduta da un pezzo, ancor prima che mettessi piede qui in LC;
- il tuo modo di agire è più che risaputo e riconfermato;
- il tuo esecrabile disprezzo per la vita umana [soprattutto dei bambini] non merita ulteriori risposte né considerazione.

Buon proseguimento e buon divertimento... [STOP]

ohmygod
Inviato: 8/3/2011 16:44  Aggiornato: 8/3/2011 16:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
discorsi e altri rimedi....amore e altri rimedi un film che apre una finestra sulle case farmaceutiche che basano il buisnes sui malati e premono sui medici con premi in denaro e vacanze pur di vendere i loro prodotti anche se non perfettamente salutari.....

se potete dateci una occhiata.

discorso tratto dal film:" lo zoloft è stato associato alle tendenze suicide negli adolescenti"
rimedio"non è dinostrabile"
discorso"dimostrato ma non pubblicato"

Darth
Inviato: 8/3/2011 19:04  Aggiornato: 8/3/2011 19:04
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
il tuo esecrabile disprezzo per la vita umana [soprattutto dei bambini] non merita ulteriori risposte né considerazione.


21.474 reazioni avverse e 93 morti accertate con l'utilizzo del Gardasil..... per un palese disinformatore son quisquilie e pinzillacchere.

tdm
Inviato: 8/3/2011 19:30  Aggiornato: 8/3/2011 19:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: incredulo Inviato: 8/3/2011 5:00:15

@tdm

Personalmente ritengo la tua presenza su questo sito un bene prezioso, se non ci fossi tu a portare il tuo contributo, sarebbe un monologo di voci perlopiu' concordi fra loro e le discussioni non sarebbero cosi' interessanti.

Penso che sia proprio per questo che, MM abbia questa politica sul proprio sito.

Pero' vorrei farti notare, ma tu lo sai gia' molto bene, che le tue posizioni coincidono con le posizioni degli organismi ufficiali.

Le tue risposte, i link a cui rimandi, sono la fotocopia delle versioni ufficiali, i siti degli organismi ufficiali, quelle stesse posizioni che vengono contestate con altre posizioni.


Grazie del complimento, innanzitutto. E vedo che riconosci che questo sito, se non intervenissero persone come me (e se non fossero ad es. insultate come minimo al primo commento o accusate di "collaborazionismo" - eufemismo - o peggio) sarebbe, mi sia permesso il paragone, tutto un darsi pacche sulle spalle e darsi ragione a vicenda.

Convieni che, oltre ad essere una lagna, sarebbero in primis poco credibili, per così dire, i frequentatori: dove sarebbe il confronto e il dibattito (civile, beninteso)? Tanto varrebbe leggersi i verbali delle riunioni del comitato centrale in Corea del Nord e morta lì.

Ma non sono qui per far l'"animatore" o amenità del genere. O per disturbare o "sabotare" (che cosa, poi?): entro qui, leggo un commento su di un argomento che m'interessa e/o conosco; se lo condivido, sto zitto e/o aggiungo qualcosa. Se no, porto documenti a supporto della mia tesi, discuto, faccio notare incongruenze eccetera.

Facci caso, per favore: praticamente tutte le volte che sono intervenuto sono stato come minimo additato quale provocatore o peggio, e ho ricevute minacce non tanto velate, in pubblico o in privato. Poche e rare volte son stato "controbattuto" su dati e fatti: perché le opinioni sono altro. Perché se Napoli-Milan è finita 3-2 i fatti dicono che il Napoli ha segnato 3 gol e ha vinto e il Milan 2 e le opinioni possono essere "beh, però il Milan ha giocato meglio" o "hanno espulso il n. 4 del Napoli ingiustamente" o "son stati negati 2 rigori al Milan" o "il IV uomo ha la moglie cugina del marito del massaggiatore del Milan quindi..." ecc.

Due piani completamente diversi.

Io sono per i fatti separati dalle opinioni, le commistioni non mi piacciono.

E lo dico fuori dai denti: son stanco di sentir parlare di "versioni ufficiali", "verità ufficiali" ecc.: un fatto o è dimostrato e documentato che è successo in un modo o ne è dimostrata e documentata un'altra versione.

Citazione:
Alla fine della gita, il tuo contributo si rimpicciolisce, diventa irrilevante, non e' piu' di stimolo ma di disturbo.

Per fare un esempio, sarebbe come se si aprisse una discussione sulle automobili della Fiat che fanno schifo e non corrispondono a quanto propagandato nella pubblicita' e che tu contestassi il tutto portando a supporto il sito ufficiale della Fiat con le dichiarazioni dello staff del marketing.

Se chiedi che ti si venga preso seriamente, porta contributi personali o alternativi al dibattito, altrimenti la tua presenza diventa non solo inutile ma anche dannosa.

Se non lo vuoi fare, non stupirti se alla fine NESSUNO vorra' piu' risponderti.

Un saluto


Facciamo un esempio specifico, relativo a questa discussione e quindi "fresco": AeV commenta portando un lancio del TGCOM (media "mainstream", "ufficiale", ne convieni?) sul tema. Io commento che la notizia non è stata data correttamente, ma in modo sciatto e sensazionalistico per non dire - ma l'ho detto, e non me ne pento - terrorista. Contribuisco - correggimi se sbaglio - alla discussione, esprimo anche "posizioni" (come dici tu) ad es. sulle istituzioni giapponesi. La risposta? Attacchi personali, accuse e invenzioni e violazione della riservatezza, con "minacce" di dossier e di chissà che cos'altro.

Queste non sono risposte. E se, come dici tu, "NESSUNO vorra' piu' risponderti" (riferito a me) pace e amen. Io ho la coscienza pulita.

tdm
Inviato: 8/3/2011 19:44  Aggiornato: 8/3/2011 19:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Darth Inviato: 8/3/2011 19:04:38

Citazione:

il tuo esecrabile disprezzo per la vita umana [soprattutto dei bambini] non merita ulteriori risposte né considerazione.

21.474 reazioni avverse e 93 morti accertate con l'utilizzo del Gardasil..... per un palese disinformatore son quisquilie e pinzillacchere.


Bella traduzione: "reported" diventa "accertate". E le 21mila e rotte reazioni avverse, quante di esse son state gravi? Dopo quanto tempo dalla somministrazione del vaccino, le due cose? Su quante dosi? In quanto tempo, il tutto? "Solo" negli USA o in tutto il mondo o dove?

Infine: renditi conto, come si diceva, che in Giappone hanno sospeso la somministrazione di vaccini dopo 4 ragazzini morti - purtroppo - in pochi giorni, dopo milioni di dosi, per studiare la questione.

Se fosse successa la stessa cosa, coi numeri che hai citato, a causa di una simile notizia ci sarebbe stata una sollevazione che la rivoluzione francese insieme con quella russa sarebbero state 1/2 ora di jogging.

E continuiamo con gl'insulti.

Darth
Inviato: 8/3/2011 19:44  Aggiornato: 8/3/2011 19:44
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
L'efficacia del vaccino anti-HPV si racchiude nelle quisquilie e pinzillacchere acquisibili direttamente dai VAERS e aggiornate ad oggi 08/03/2011.

21.474 reazioni avverse
2092 ricoveri ospedalieri
8617 visite urgenti a domicilio
4346 accessi al Pronto Soccorso
689 disabili
93 morti

.....un vaccino sicurissimo, efficiente ed efficace!

tdm
Inviato: 8/3/2011 19:49  Aggiornato: 8/3/2011 19:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Darth Inviato: 8/3/2011 19:44:09

L'efficacia del vaccino anti-HPV si racchiude nelle quisquilie e pinzillacchere acquisibili direttamente dai VAERS e aggiornate ad oggi 08/03/2011.

21.474 reazioni avverse
2092 ricoveri ospedalieri
8617 visite urgenti a domicilio
4346 accessi al Pronto Soccorso
689 disabili
93 morti

.....un vaccino sicurissimo, efficiente ed efficace!


Ancora?

- In quanto tempo?
- Sei SICURO che i 93 morti e i 689 disabili sono TUTTI "attribuibili" al vaccino?
- Sei SICURO che gli eventi avversi siano stati tutti gravi?

Mostra almeno un link.

Darth
Inviato: 8/3/2011 20:55  Aggiornato: 8/3/2011 20:59
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Mostra almeno un link.


cercatelo!

tdm
Inviato: 8/3/2011 21:01  Aggiornato: 8/3/2011 21:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Darth Inviato: 8/3/2011 20:55:33

Citazione:

Mostra almeno un link.

cercatelo... espertone!


Bene. "Notizie" inventate e non documentate, come al solito.

Darth
Inviato: 8/3/2011 21:12  Aggiornato: 8/3/2011 21:12
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Bene. "Notizie" inventate e non documentate, come al solito.


Bene. "Disinformatore" documentato, come al solito. Non merita ulteriore prova e risposta. Decisamente da ignorare.
VAERS Reports Post-HPV Vaccination... buona consultazione.

tdm
Inviato: 8/3/2011 21:24  Aggiornato: 8/3/2011 21:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Il link non si apre.

Darth
Inviato: 8/3/2011 21:35  Aggiornato: 8/3/2011 21:36
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Il link non si apre.


E' perfettamente funzionante -> http://sanevax.org/research-blog/?p=240

tdm
Inviato: 8/3/2011 21:52  Aggiornato: 8/3/2011 21:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus Citazione: Il link non si apre. E' perfettamente funzionante -> http://sanevax.org/research-blog/?p=240


Lo dici tu, a me non s'apre.

Mostra una o più risposte alle domande mie, allora.

Darth
Inviato: 8/3/2011 21:55  Aggiornato: 8/3/2011 21:55
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Lo dici tu, a me non s'apre.


Cambia computer. I tuoi problemi di visione non mi riguardano.

tdm
Inviato: 8/3/2011 21:59  Aggiornato: 8/3/2011 21:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Cambia computer. I tuoi problemi di visione non mi riguardano.


Neanche a noi tutti riguardano i tuoi problemi di comprensione.

Mostra le risposte alle mie domande, per favore.

Darth
Inviato: 8/3/2011 22:17  Aggiornato: 8/3/2011 22:19
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Neanche a noi tutti riguardano i tuoi problemi di comprensione.


Noi tutti = Solo tu

Citazione:
Mostra le risposte alle mie domande, per favore.


Ti rispondo solo un'ultima volta "disinformatore" [con un esempio di statistica che puoi trovare]... dopodichè cambia computer, risolvi autonomamente i tuoi problemi di visione e non abusare della pazienza altrui.



Che lo "sforzo" sia con te!

tdm
Inviato: 8/3/2011 22:41  Aggiornato: 8/3/2011 22:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
E che l'intelligenza sia con te (finalmente, e magari).

NESSUNA risposta, come al solito. E NESSUN dato verificabile, come al solito.

tdm
Inviato: 9/3/2011 0:15  Aggiornato: 9/3/2011 0:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Darth Inviato: 8/3/2011 22:17:25 Citazione: Neanche a noi tutti riguardano i tuoi problemi di comprensione. Noi tutti = Solo tu Citazione: Mostra le risposte alle mie domande, per favore. Ti rispondo solo un'ultima volta "disinformatore" [con un esempio di statistica che puoi trovare]... dopodichè cambia computer, risolvi autonomamente i tuoi problemi di visione e non abusare della pazienza altrui. Che lo "sforzo" sia con te!


Ma curati, per favore.

Citazione:
[con un esempio di statistica che puoi trovare].


Non fai nemmeno pena, impara l'italiano, va'

SOLO insulti sai portare, e un disegnino che un clown è un premio Nobel in confronto.

anakyn
Inviato: 9/3/2011 0:41  Aggiornato: 9/3/2011 0:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: tdm Inviato: 8/3/2011 21:52:46 Citazione: Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus Citazione: Il link non si apre. E' perfettamente funzionante -> http://sanevax.org/research-blog/?p=240 Lo dici tu, a me non s'apre. Mostra una o più risposte alle domande mie, allora.


Sempre più ridicolo.

E' la seconda volta da quando intervieni su thread dedicati ai vaccini che, guarda caso, sei l'UNICO utente che lamenta un problema nell'aprire un link.
E, ancora guarda caso, riguarda link che smentirebbero le tue tesi/opinioni/dati.

Oltretutto, se la prima volta si trattava di un PDF, che può venire gestito differentemente dal pc a seconda del browser e del sistema operativo usati, in questo caso si tratta di una semplicissima pagina web, apparentemente priva di flash e altri oggetti dinamici.

Ma certo: non ti si apre.
E che tipo di errore salterebbe fuori? Pagina non trovata? Inesistente? Caricamento infinito?

L'altra volta te l'ho messo a disposizione io caricando un PDF (perfettamente raggiungibile tramite link ordinario) su un sito di file hosting.
Stavolta ha perfettamente ragione chi ti invita a cambiare pc, prima ancora di metterti a discutere.

Tu sei un bluff.
E fai pure la vittima, fai.
Quando sei il PRIMO ad insultare il prossimo (ed anche questo l'avevo dimostrato citando un paio di tuoi post in un altro topic, in cui avevi fatto del sarcasmo greve sull'intelligenza di un altro utente... mezzuccio su cui ti ripeti spesso, vedo), altro che aggressioni altrui!

Sembri quasi fare apposta a provocare gli insulti altrui, per poi lamentartene.
Santo subito chi riesce a trattenersi di fronte ad un atteggiamento così indisponente.

namaste10
Inviato: 9/3/2011 1:39  Aggiornato: 9/3/2011 1:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2011
Da:
Inviati: 100
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Basterebbe una piccola ricerca su google per capire chi è il personaggio in questione..
E lasciarlo al suo destino....
un saluto.
Diego.

Lezik85
Inviato: 9/3/2011 2:16  Aggiornato: 9/3/2011 2:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
NESSUNA risposta, come al solito. E NESSUN dato verificabile, come al solito.


Davvero esilarante! Ma passiamo alle cose serie:


Safety of Gardasil Vaccine questioned

[...] She got sicker after each shot, progressing to seizures, strokes and heart problems. It was her neurologist who suspected Gardasil was to blame.

"I think there are too many people having serious long term side effects," says Dr Dwight Lindholm.

Last fall, the US government concluded there is no link between Gardasil and serious adverse events like Gabby's, but a new analysis calls that finding into question.


Ohibò! Ma il governo ci vuole bene, giusto? Ci fidiamo dei suoi studi perchè ci vuole un sacco di bene? Non ci farebbe mai del male, ho indovinato?


The National Vaccine Information Centre (NVIC), a private vaccine-safety group, compared Gardasil adverse events to another vaccine, one also given to young people but for meningitis. Gardasil had triple the number of ER visits and reports of side effects were up to 30 times higher.

[...] Emily Tarsell's daughter Chris died three weeks after her third Gardasil shot, one of 29 fatalities reported in two years.

"Now we know from this report that there are more reactions and deaths associated with Gardasil than with another vaccine given in the same group," says Barbara Loe Fisher of the NVIC. "It's irresponsible not to take action."

Merck, the FDA and CDC question the value of the new analysis, and say as they continue to review the data, Gardasil remains safe and effective, and its benefits outweigh the risks.

Those who believe the vaccine hurt them are not convinced.


Cattivi! Bisogna prostrarsi di fronte alle autorità, solo loro sanno!


Meantime, Merck has asked the FDA to approve it for boys, who can pass on the cancer-causing virus to girls, meaning the number of people getting Gardasil may double.

Chissà perchè me l'aspettavo un finale simile... Ma proseguiamo:


FDA records detail 16 new deaths tied to Gardasil

If young girls were dying or becoming permanently disabled after receiving a vaccine approved by the FDA, wouldn’t you want the agency to pull the vaccine off the shelves and conduct more research?

That’s exactly the situation we’re in today. But unfortunately calls to the FDA to do something about it have fallen on deaf ears — even as the situation appears to worsen.

Judicial Watch received yet another batch of documents from the U.S. Food and Drug Administration (FDA) detailing reports of adverse reactions to the vaccination for human papillomavirus (HPV), Gardasil.

These most recent adverse reactions include 16 new deaths (including four suicides) between May 2009 and September 2010. The FDA also produced 789 “serious” reports, with 213 cases resulting in permanent disability and 25 resulting in a diagnosis of Guillain Barre Syndrome.


La Guillan Barrè! Vecchia scarpa, chissà come mai ti si ritrova quasi sempre nei vaccini e nei loro "side-effect".


[...] One mother of a 13-year old girl, who died 37 days after receiving the vaccination, noted in a report: “I first declined getting her the vaccination but her doctor ensured me that it was safe…” After her daughter complained of a severe headache, no feeling in her foot and a tingling feeling in her leg, a doctor’s appointment was set for October 23, 2009. “My daughter never made it to Oct[ober] 23rd, which is also her birthday,” the mother noted. “She passed on Oct[ober] 17th, I found her cold unresponsive in her room at 7am….”

Ma giusto! Finchè non ti crepano in braccio gli scettici rimarranno scettici.


To say Gardasil has a suspect safety record is a big understatement. These reports are troubling and show that the FDA and other public health authorities may be asleep at the switch. In the meantime, the public relations push for Gardasil by Merck and by politicians on Capitol Hill continues. No one should be pushing this vaccine for young children.

Ohibò! Ma non ci volevano bene? Non dovevano attingere dalla loro eterna onnipotenza per deliziarci con le loro puttanate a senso unico?

Qualche "esperto" sta cercando di fottermi forse. Uhm:


Five out of six new prescription drugs don't work, doctor claims

[...] When the "toxic side effects" of prescription drugs were taken into account, and their misuse, he claimed they were "a signficant cause of death".

In a paper that he presented to the American Sociological Association (ASA) on Tuesday, he said pharmacuetical companies were guilty of creating a "market for lemons" - one in which the seller knows much more than the buyer about the product, and takes advantage of this fact.

He said: "Sometimes drug companies hide or downplay information about serious side-effects of new drugs and overstate the drugs' benefits.


Vuoi vedere che...


"Then, they spend two to three times more on marketing than on research to persuade doctors to prescribe these new drugs.

"Doctors may get misleading information and then misinform patients about the risks of a new drug. It's really a two-tier market for lemons."

He claimed it was the "most dangerous market for lemons in modern society", with toxic side effects and misuse of prescription drugs making them a significant cause of death in the US.

[...] He accused companies of swamping drugs regulators with large numbers of "incomplete, partial, sub-standard clinical trials".

"The result is that drugs get approved without anyone being able to know how effective they really are or how much serious harm they will cause," he said.


Infine abbiamo scoperto che qualcuno sta cercando di metterci una bella supposta nel culo senza avvertirci del dolore e di cosa contenga questa supposta. Ma ci fidiamo, sono sostenuti dalle autorità che tanto si dannano l'anima per noi.

Un'ultima cosa per finire col botto:


An Analysis by the National Vaccine Information Center of Gardasil & Menactra Adverse Event Reports to the
Vaccine Adverse Events Reporting System (VAERS)


[...] Vaccines which are licensed and recommended by the government for universal
use by children and young adults, should adhere to the highest standards with
regard to proof of safety and efficacy. In October 2008, the government issued a
report maintaining that receipt of Gardasil is not associated with more serious
health problems, hospitalizations, injuries and deaths among young girls and
women than are experienced by those young girls and women who do not
receive Gardasil.16 This analysis comparing adverse events reports to VAERS
following receipt of Gardasil and Menactra appears to contradict that assertion.

Immediate action should be taken now by federal health agencies to protect
recipients of Gardasil from injury and death.


Farebbe ridere se non fosse tutto vero.


Zombie: Io...no..vedere...io...solo...volere...ceeeerrrveeellloo!

DjGiostra
Inviato: 9/3/2011 18:42  Aggiornato: 9/3/2011 18:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione :
Citazione:
E' perfettamente funzionante -> http://sanevax.org/research-blog/?p=240


A me funzia perfettamente !!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
tdm
Inviato: 9/3/2011 19:06  Aggiornato: 9/3/2011 19:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: anakyn Inviato: 9/3/2011 0:41:14

Citazione:

Autore: tdm Inviato: 8/3/2011 21:52:46 Citazione: Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus Citazione: Il link non si apre. E' perfettamente funzionante -> http://sanevax.org/research-blog/?p=240 Lo dici tu, a me non s'apre. Mostra una o più risposte alle domande mie, allora.



Sempre più ridicolo.

E' la seconda volta da quando intervieni su thread dedicati ai vaccini che, guarda caso, sei l'UNICO utente che lamenta un problema nell'aprire un link.
E, ancora guarda caso, riguarda link che smentirebbero le tue tesi/opinioni/dati.

Oltretutto, se la prima volta si trattava di un PDF, che può venire gestito differentemente dal pc a seconda del browser e del sistema operativo usati, in questo caso si tratta di una semplicissima pagina web, apparentemente priva di flash e altri oggetti dinamici.

Ma certo: non ti si apre.
E che tipo di errore salterebbe fuori? Pagina non trovata? Inesistente? Caricamento infinito?

L'altra volta te l'ho messo a disposizione io caricando un PDF (perfettamente raggiungibile tramite link ordinario) su un sito di file hosting.
Stavolta ha perfettamente ragione chi ti invita a cambiare pc, prima ancora di metterti a discutere.

Tu sei un bluff.
E fai pure la vittima, fai.
Quando sei il PRIMO ad insultare il prossimo (ed anche questo l'avevo dimostrato citando un paio di tuoi post in un altro topic, in cui avevi fatto del sarcasmo greve sull'intelligenza di un altro utente... mezzuccio su cui ti ripeti spesso, vedo), altro che aggressioni altrui!

Sembri quasi fare apposta a provocare gli insulti altrui, per poi lamentartene.
Santo subito chi riesce a trattenersi di fronte ad un atteggiamento così indisponente.


Grazie per i complimenti, non sono nulla rispetto a quel che m'arriva in privato.

Adesso riesco ad aprirlo il link. Cito due documenti a caso tratti da lì.

il primo http://tinyurl.com/6877wwg cita il numero di eventi avversi e di morti "collegati" a Gardasil e Cervarix. Qualche osservazione sulle cifre riguardanti il primo (ma valgono anche per il secondo):

1) non si dice affatto se i 20.274 eventi avversi siano gravi in egual modo. Un conto è un'irritazione, un altro è una febbre a 38,5° che dura 2 giorni, un altro ancora è roba VERAMENTE grave

2) perché vi sia connessione causale tra vaccinazione e eventi (ma questo vale per tutti i farmaci e tutte le terapie) devono avvenire entro un breve e determinato arco di tempo. Se vengono considerati TUTTI indistintamente, una statistica del genere ha uno scarso valore

3) non viene detto in quanto tempo sono accaduti gli eventi e su quanti vaccini iniettati. Anche questo inficia le statistiche

4) mi pare strano che 93 eventi siano accaduti a ragazzine con meno di 9 anni (di cui 78 con meno di 6 anni): quale genitore avrebbe fatto vaccinare la propria figlia a quell'età?

5) per non parlare delle 8 donne ultra65enni. Non ha alcun senso vaccinarsi a quell'età. O delle 3321 di età "sconosciuta". Ma come?

6) stesso discorso per i morti: 2 avevano meno di 3 anni secondo la tabella.

Ma questi ed altri sono i difetti del VAERS, sfruttati ad arte da (ad es.) siti antivaccinisti come quello citato.

Passiamo al secondo documento, "Epilepsy After HPV Vaccination" http://tinyurl.com/6l776k9

Vengono citati, sempre dal VAERS, 14 eventi avversi (epilessia) "Identified by a as triggered or connected to Gardasil". Beh, il medico dovrebbe andare da un buon collega specializzato in oftalmologia.

Valgono più o meno le stesse considerazioni che ho fatto prima. Qualche segnalazione:

1) in un caso sono segnalate crisi epilettiche 510 giorni dopo la somministrazione del vaccino in una persona con anamnesi familiare "positiva"

2) in un altro, 7 mesi dopo, a una ragazza che da bambina aveva sofferto crisi

3) in un altro ancora, 101 giorni dopo

4) ancora: 46 giorni dopo, e non son più stati riferiti episodi del genere

5) per non tediare, cito l'ultimo: dopo la II dose, e l'episodio non s'è più verificato, dice il report.

Le fonti attendibili sono altro.

anakyn
Inviato: 9/3/2011 20:52  Aggiornato: 9/3/2011 20:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
per non tediare [...]


Arrivi tardi.

tdm
Inviato: 9/3/2011 21:01  Aggiornato: 9/3/2011 21:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: anakyn Inviato: 9/3/2011 20:52:51

Citazione:

per non tediare [...]

Arrivi tardi.


Già. Sono arrivato dopo di te.

anakyn
Inviato: 9/3/2011 23:03  Aggiornato: 9/3/2011 23:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus

tdm
Inviato: 9/3/2011 23:09  Aggiornato: 9/3/2011 23:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Probabile unico neurone difettoso.

PikeBishop
Inviato: 10/3/2011 10:11  Aggiornato: 10/3/2011 10:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Scusate ma qui avete torto tutti. E' come per l'11 Settembre. Milioni di pagine di pro e contro la minima cosa che ci si e' posata davanti al naso mentre un elefante prende tutto il campo visivo.

E' inutile andare a vedere se gli effetti collaterali siano piu' o meno imponenti: si andra' solo avanti in sterili polemiche perche' uno non riconosce le fonti dell'altro. Meglio occuparsi dell'elefante.
Come ho appena detto a commento dell'articolo sul DVD sulla cannabis, e' la sproporzione dei mezzi di solito la cosa che ci fa capire che i conti non tornano. Percio' andiamo a vedere i dati rilasciati dal Governo degli Stati Uniti, che essendo buono e democratico non mente mai, come TDM potra' sottoscrivere (perche' sono BENALTRE, le cospirazioni, come direbbe il suo maestro):

How common are HPV and related diseases?

HPV (the virus). Approximately 20 million Americans are currently infected with HPV. Another 6 million people become newly infected each year. HPV is so common that at least 50% of sexually active men and women get it at some point in their lives.

Genital warts. About 1% of sexually active adults in the U.S. have genital warts at any one time.

Cervical cancer. Each year, about 12,000 women get cervical cancer in the U.S.

http://www.cdc.gov/std/HPV/STDFact-HPV.htm


L'ultima voce, il cancro, NON E' SCIENTIFICAMENTE ( o razionalmente) NEANCHE LONTANAMENTE PROVATA. Infatti chiunque legga qui sa bene che i medici hanno una teoria sul cancro che fa acqua da tutte le parti, proprio per affermazioni di questo genere.

Ma concediamo pure che sia magari anche vero: la vedete la sproporzione?

E' su questo che dovremmo concentrarci, parlando dell'argomento. E' inutile combattere delle affermazioni che portano a discussioni infinite in dopo le quali il profano si sentira' stordito e tendera' a rimuovere tutti i fatti e non occuparsi piu' dell'argomento.
Concentriamoci sulla sproporzione dei mezzi.

Noi, la gente comune, il parco buoi, come per l'undici di settembre non sappiamo perche' esattamente lo facciano (ci sono una serie di sospetti, ed il denaro e' sicuramente un motivo importante, ma non spiegherebbe ugualmente tutta questa macchina enorme che a mio avviso e' piu' filosofica che affaristica) ma sono le incongruenze e le sproporzioni a farci capire cosa dobbiamo appoggiare e cosa dobbiamo rifiutare.

Cominciamo ad essere pratici, tanto per soddisfare tutti quelli che "si, ma in pratica che facciamo? Stiamo solo chiaccherando...".


Ah, dimenticavo.

Che genitori farebbero vaccinare gli infanti, si chiede stranito la Tigre.

A parte il fatto che quando glielo ordinano tutti fanno vaccinare infanti, esistono, per chi non lo sapesse, infanti senza genitori o con genitori che non vogliono occuparsi di loro o a cui e' stata tolta la potesta' patria.
Tali infanti e bambini, nonche' vecchi e persone vulnerabili in qualsiasi modo sono sempre stati oggetto di sperimentazione un pochino illegale, eh?

Ma di cio' parlero' piu' nel dettaglio nel mio prossimo (molto prossimo) articolo, se a qualcuno interessasse...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Freeman
Inviato: 10/3/2011 12:34  Aggiornato: 10/3/2011 12:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Ma di cio' parlero' piu' nel dettaglio nel mio prossimo (molto prossimo) articolo, se a qualcuno interessasse...


o/

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
tdm
Inviato: 10/3/2011 19:17  Aggiornato: 10/3/2011 19:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: PikeBishop Inviato: 10/3/2011 10:11:50

Scusate ma qui avete torto tutti.


Beh, non esageriamo, PikeBishop: hai portato il Verbo? (Scherzo).

Citazione:
E' come per l'11 Settembre. Milioni di pagine di pro e contro la minima cosa che ci si e' posata davanti al naso mentre un elefante prende tutto il campo visivo.


Secondo me l'11 settembre non c'entra nulla.

Citazione:
E' inutile andare a vedere se gli effetti collaterali siano piu' o meno imponenti: si andra' solo avanti in sterili polemiche perche' uno non riconosce le fonti dell'altro. Meglio occuparsi dell'elefante.


Forse non mi sono spiegato bene. Ci riprovo: poniamo che il farmaco X su 100mila somministrazioni "produca" 100 eventi avversi, di cui 99 "febbre a 39° per 3 giorni"e 1 "gravi crisi epilettiche per 7 giorni". Il farmaco Y (usato per la stessa malattia) su 100mila somministrazioni "produce" 100 eventi avversi, di cui 50 "febbre a 39° per 3 giorni" e 50 "gravi crisi epilettiche per 7 giorni".

Spero d'essere stato chiaro.

Citazione:
Come ho appena detto a commento dell'articolo sul DVD sulla cannabis, e' la sproporzione dei mezzi di solito la cosa che ci fa capire che i conti non tornano. Percio' andiamo a vedere i dati rilasciati dal Governo degli Stati Uniti, che essendo buono e democratico non mente mai, come TDM potra' sottoscrivere (perche' sono BENALTRE, le cospirazioni, come direbbe il suo maestro):


Non capisco che cosa c'entrano gli USA, io facevo il caso specifico del Giappone, dove s'è tenuto un comportamento "istituzionale" molto prudente. E ripeto: c'è chi ha detto che - si sta parlando di vaccini - questi ultimi sono IMPOSTI e che servono anche alla depopolazione mondiale (chissà come mai si aumenta di numero quotidianamente, dico io) e a "rovinare le generazioni future" o roba del genere. Se questo è un progetto che va avanti da 50 anni o giù di lì è il progetto peggio riuscito nella storia. Ma non divaghiamo.

Dimenticavo: quando ne avrai tempo e voglia di', per favore chi sarebbe il mio "maestro". Grazie.

Citazione:
How common are HPV and related diseases?

HPV (the virus). Approximately 20 million Americans are currently infected with HPV. Another 6 million people become newly infected each year. HPV is so common that at least 50% of sexually active men and women get it at some point in their lives.

Genital warts. About 1% of sexually active adults in the U.S. have genital warts at any one time.

Cervical cancer. Each year, about 12,000 women get cervical cancer in the U.S.

http://www.cdc.gov/std/HPV/STDFact-HPV.htm

L'ultima voce, il cancro, NON E' SCIENTIFICAMENTE ( o razionalmente) NEANCHE LONTANAMENTE PROVATA. Infatti chiunque legga qui sa bene che i medici hanno una teoria sul cancro che fa acqua da tutte le parti, proprio per affermazioni di questo genere.


Qui dovresti spiegarti meglio tu. E dire dove "fa acqua" l'attuale insieme di teorie sul cancro. E leggendo dopo la tua citazione, vi sono dati e fatti interessanti sui tipi di cancro associati all'HPV.

Citazione:
Ma concediamo pure che sia magari anche vero: la vedete la sproporzione?

E' su questo che dovremmo concentrarci, parlando dell'argomento. E' inutile combattere delle affermazioni che portano a discussioni infinite in dopo le quali il profano si sentira' stordito e tendera' a rimuovere tutti i fatti e non occuparsi piu' dell'argomento.
Concentriamoci sulla sproporzione dei mezzi.


Mah, io penso che è meglio concentrarsi sui fatti. Aiuta a considerare con più attenzione l'argomento. Spiega la "sproporzione", non ho capito.

Citazione:
Noi, la gente comune, il parco buoi, come per l'undici di settembre non sappiamo perche' esattamente lo facciano (ci sono una serie di sospetti, ed il denaro e' sicuramente un motivo importante, ma non spiegherebbe ugualmente tutta questa macchina enorme che a mio avviso e' piu' filosofica che affaristica) ma sono le incongruenze e le sproporzioni a farci capire cosa dobbiamo appoggiare e cosa dobbiamo rifiutare.

Cominciamo ad essere pratici, tanto per soddisfare tutti quelli che "si, ma in pratica che facciamo? Stiamo solo chiaccherando...".


Ma l'argomento non era "Gardasil con annessi e connessi"? Ancora con l'11 settembre?

Citazione:
Ah, dimenticavo.

Che genitori farebbero vaccinare gli infanti, si chiede stranito la Tigre.

A parte il fatto che quando glielo ordinano tutti fanno vaccinare infanti, esistono, per chi non lo sapesse, infanti senza genitori o con genitori che non vogliono occuparsi di loro o a cui e' stata tolta la potesta' patria.
Tali infanti e bambini, nonche' vecchi e persone vulnerabili in qualsiasi modo sono sempre stati oggetto di sperimentazione un pochino illegale, eh?

Ma di cio' parlero' piu' nel dettaglio nel mio prossimo (molto prossimo) articolo, se a qualcuno interessasse...


Riririri-ripeto: si stava parlando di HPV, Gardasil, tumore della cervice, ecc., non di morbillo: secondo te è attendibile una "statistica" che parla di vaccinati ultra65enni e/o neonati e/o di età sconosciuta in merito? Per me no.

Darth
Inviato: 10/3/2011 19:56  Aggiornato: 10/3/2011 19:56
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus

tdm
Inviato: 10/3/2011 20:02  Aggiornato: 10/3/2011 20:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
"Poveretto, come s'offre".

Darth
Inviato: 10/3/2011 20:43  Aggiornato: 10/3/2011 20:43
So tutto
Iscritto: 6/3/2011
Da:
Inviati: 25
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
La società produttrice di Gardasil, Merck & Co, sostiene la tesi che è necessario effettuare il più rapidamente possibile la vaccinazione per debellare la malattia.

In Italia, ogni anno, si contano 3.500 nuovi casi di carcinoma con circa 1.500 morti. Questo lo dicono i matematici dell'ISS fino a giugno 2008, perchè poi le statistiche risultano disperse, non pervenute, non aggiornate da quasi 3 anni (che lavoratori!!!!!).

L'obiettivo che si prefigge Merck è quello di indurre i legislatori a rendere obbligatoria la vaccinazione, in modo da vendere quantità più elevate di vaccino.
La mancata obbligatorietà avrebbe come conseguenza un numero decisamente più basso di vaccinazioni e minori guadagni.
Per raggiungere il proprio scopo, Merck & Co sta esercitando una forte azione di lobby.
Merck ha finanziato in modo particolare l'associazione Women in Government, che raccoglie le donne legislatrici in modo bipartisan.
Negli ultimi 2 anni, Women Government ha tenuto cene e conferenze per tutti gli Stati Uniti promuovendo la lotta contro il tumore della cervice uterina.

Contro la vaccinazione anti-HPV, si sono schierati gli attivisti contrari all'impiego del vaccino, gruppi religiosi e associazioni dei consumatori.
Gli attivisti anti-vaccino sostengono che la sicurezza del vaccino nel lungo periodo non è stata dimostrata, così come non è noto per quanto tempo il vaccino conferisce immunità contro i tipi virali per i quali il vaccino è stato realizzato.
I gruppi religiosi temono che, essendo l'infezione da HPV una malattia sessualmente trasmessa, l'uso del vaccino possa favorire l'attività sessuale delle ragazze.
La protesta dell'associazione dei consumatori è rivolta soprattutto sull'obbligatorietà della vaccinazione.

Un altro argomento di discussione è il costo del vaccino Gardasil che negli Stati Uniti, costa 360 dollari per 3 iniezioni.

Secondo gli analisti, il mercato dell'infezione da HPV potrebbe produrre ricavi per 5 miliardi di dollari/anno, e Merck è in pole position.
Gli enormi interessi economici che stanno alla base della vaccinazione anti-HPV potrebbero spiegare il pressing di Merck sui politici per l'obbligatorietà della vaccinazione.

Sulla propensione di alcuni politici a rendere obbligatoria la vaccinazione anti-HPV, alcune persone ritengono che la concessione dell'obbligatorietà sarebbe un modo per risarcire Merck dalla perdita del Vioxx, il farmaco antinfiammatorio ritirato nel 2004 perché causa di gravi eventi avversi cardiovascolari.

Il vaccino, per esercitare la propria attività protettiva, deve essere somministrato a ragazze che non hanno avuto rapporti sessuali.
L'infezione da HPV è molto frequente nella popolazione con una stima di oltre il 75% delle donne sessualmente attive infettate dal virus HPV nel corso della vita.
La storia naturale dell'infezione è condizionata dall'equilibrio che si instaura tra ospite e virus HPV con tre possibili evoluzioni: regressione, persistenza e progressione.
La maggior parte delle infezioni da papillomavirus (70-90%) è transitoria.
La persistenza dell'infezione virale è una condizione per l'evoluzione verso il tumore.
L'insorgenza del tumore è anche favorita dal particolare tipo di virus HPV (i tipi 16 e 18 sono oncogenici), dall'alto numero di partner sessuali, dal fumo di sigaretta e dalla coinfezione con altre malattie infettive sessualmente trasmesse.
Di norma, il tempo che intercorre tra l'infezione da HPV e lo sviluppo di lesioni precancerose è di 5 anni, mentre lo sviluppo del tumore può richiedere decenni.

Il Pap-test è in grado di individuare le lesioni e di prevenire il tumore.

Particolarmente rilevanti appaiono i dati reali di rischio di sviluppo del cancro conseguente a questa infezione. La maggior parte delle infezioni da HPV (90%) si risolve spontaneamente in circa 12-18 mesi e anche le infezioni ad alto rischio tumorale guariscono da sole senza lasciare conseguenze per la salute della donna nel giro di pochi mesi.

Nel 10% dei casi, invece, il virus convive per tutta la vita del soggetto che lo ospita senza creare alcun problema (in questi casi il test per l'HPV sarà positivo, ma ciò non significa assolutamente che si formi una malattia e infatti questo gruppo di donne non si ammala e il Pap-test risulta sempre negativo).

Circa l'1% delle infezioni da HPV dà luogo a lesioni precancerose che, se non identificate e/o non opportunamente trattate, in organismi immunologicamente deboli e in una percentuale inferiore all'1% delle donne che le presentano, possono progredire nell'arco di 20-50 anni in tumori cervicali.

A questi dati va aggiunto poi il fatto che gli studi clinici controllati randomizzati riguardo il vaccino HPV non sono, ad oggi, molto numerosi. Proprio per i grossi limiti delle conoscenze disponibili sul rapporto rischio/beneficio di tale vaccino, alcuni Paesi hanno deciso di utilizzare molta prudenza prima di consigliare questa vaccinazione.
Tra i Paesi europei, soltanto otto (Austria, Francia, Germania, Grecia, Lussemburgo, Norvegia, Spagna e Italia) hanno introdotto, con modalità differenti, questa vaccinazione.

Molti ricercatori sottolineano forti dubbi sulla mancanza di dati definitivi circa l'efficacia nella prevenzione del tumore, sull'opportunità di iniziare una campagna vaccinale di massa, sui costi molto elevati (considerando anche i risultati che si potrebbero ottenere con una maggior diffusione del Pap-test), sull'attività di lobbing e di marketing delle ditte farmaceutiche, sulle implicazioni etiche di una vaccinazione rivolta alle dodicenni per una malattia a trasmissione sessuale, nonché sulla sicurezza a medio e lungo termine del vaccino anti-HPV.

Se da una parte vi sono tante perplessità sulla vaccinazione contro il Papillomavirus, dall'altra esiste senza dubbio una grande certezza: “la posta in gioco, dato che si vogliono trattare le adolescenti e che il vaccino riguarda virus cancerogeni, è troppo elevata”.

DjGiostra
Inviato: 10/3/2011 22:06  Aggiornato: 10/3/2011 22:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Botta e risposta tra Emisfero Destro (ED) ed Emisfero sinistro (ES)
del cervello:
ED: Hai visto quest'albero ??
ES: Si,ma se ti sposti un poco dietro l'albero puoi vedere la foresta !!
ED: Ma io voglio vedere questo albero!!!
ES: Ho capito ma dietr c'e' un'intera foresta !!!
ED: porca vacca !!! e' quersto albero che voglio vedere....
ES: e allora guardati questo albero !!!!!
ED: oohhh.... adesso ci siamo !!!! pero' scusa... dove hai detto che
si trova la foresta ??????
ES: Mavaffanc..................................................................

Morale della favola: accannirsi su un particolare non fa vedere
l'intera foresta !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Chi ha orecchio per intendere intenda !!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
tdm
Inviato: 10/3/2011 22:23  Aggiornato: 10/3/2011 22:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Confrontate i caratteri e il loro tipo in rosso aggiunti all'immagine riguardante la confezione del Gardasil e le immagini postate da tale AeV. Confrontatene lo stile (anche di scrittura) con quelli di tale Darth.

Voce del verbo "unire i puntini".

E poi gli insulti e le minacce in pubblico e in privato (che non POSSO riferire, ci mancherebbe. Son io che "offendo la privacy" - o roba del genere) son solo per me.

"Poveretti, come s'offrono".

Redazione
Inviato: 10/3/2011 22:55  Aggiornato: 10/3/2011 22:57
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Io trovo davvero curioso che esista un "vaccino" contro una malattia di cui non si sa nemmeno l'origine.

E' semplicemente un ossimoro mastodontico, del quale nessuno evidentemente si rende conto.

(Che un "virus" faccia venire il cancro perfavore vadano a raccontarlo a qualcun altro).

tdm
Inviato: 10/3/2011 23:31  Aggiornato: 10/3/2011 23:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 10/3/2011 22:55:46

Io trovo davvero curioso che esista un "vaccino" contro una malattia di cui non si sa nemmeno l'origine.

E' semplicemente un ossimoro mastodontico, del quale nessuno evidentemente si rende conto.

(Che un "virus" faccia venire il cancro perfavore vadano a raccontarlo a qualcun altro).


NESSUNO ha detto che "un virus fa venire un cancro" (io no, almeno).

Ci sono 4 (o anche più) "ceppi" di virus HPV associati al tumore alla cervice dell'utero con una probabilità altissima.

Ci sono dei vaccini che, associati a test periodici, educazione "culturale", pratiche igieniche, esami periodici e quant'altro CONTRIBUISCONO ad evitare morti e feriti in materia.

Ci sono migliaia di persone che MUOIONO ogni anno, mi pare 2/300mila, in tutto il mondo, per patologie del genere.

Se non sarà più necessario un vaccino per diminuire queste cifre, ben vengano le "aspirine" (è un paradosso). PER ORA, è necessario, mi pare - che sia smentito, ci mancherebbe - un mix del tutto (nel senso del tutto che ho elencato).

Come ho SEMPRE sostenuto: se i morti saranno ridotti da 5000 l'anno - per dire, è una cifra, anche UNO è troppo - a 1000 entro 2 anni (e a ZERO entro X anni, anche se è IMPOSSIBILE garantirlo) è un BENE per il nostro futuro.

Poi, ognuno la pensi come crede.

AeV
Inviato: 11/3/2011 9:59  Aggiornato: 11/3/2011 9:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Che un "virus" faccia venire il cancro perfavore vadano a raccontarlo a qualcun altro

Perfettamente d'accordo!

Così come tanti altri diversi punti sono rimasti senza risposta.
- il vaccino sarà in grado di prevenire non solo le lesioni della cervice, ma anche il tumore della cervice e la mortalità conseguente?
- quale è la durata dell’immunità indotta da Gardasil?
- poiché la maggior parte delle infezioni da HPV sono facilmente debellate dal sistema immunitario, in che modo la vaccinazione influenzerà l’immunità naturale contro il papillomavirus e con quali implicazioni ?
- in che modo il vaccino inciderà sulle ragazze preadolescenti, dato che i soli studi clinici condotti in questa coorte hanno riguardato la risposta immunitaria?
- gli studi con endpoint clinici ( es CIN 2/3 ) hanno coinvolto donne di 16-24 anni. In che modo la vaccinazione interesserà le pratiche di screeening?
- poiché i vaccini proteggono contro solo due ceppi oncogeni di HPV, le donne devono continuare ad essere sottoposte a screening per le lesioni della cervice e pertanto potrebbero sottoporsi a screening con meno frequenza delle donne non-vaccinate.
- in che modo il vaccino inciderà sugli altri ceppi oncogeni di HPV?
- se i sierotipi di HPV-16 e HPV-18 saranno soppressi, ci saranno pressioni selettive sui rimanenti ceppi di HPV?
- altri ceppi potranno emergere come sierotipi significativamente oncogeni?

Trovare una soluzione a tutti questi interrogativi richiederà diversi decenni.

tdm
Inviato: 11/3/2011 10:26  Aggiornato: 11/3/2011 10:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
A tutti quelli che non vogliono far sottoporre a vaccinazione (a cominciare da quelle obbligatorie e/o raccomandate) i propri figli o loro stessi farei firmare un "consenso informato" di questo tenore:

"nel rispetto della libertà di cura, se non volete vaccinarvi/far vaccinare, le spese sanitarie e non derivanti da eventuali (non ve lo auguriamo) complicazioni connesse a queste (X, Y, Z) malattie saranno esclusivamente a vostro carico e non della collettività".

AeV
Inviato: 11/3/2011 10:49  Aggiornato: 11/3/2011 10:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
"nel rispetto della libertà di cura, se volete vaccinarvi/far vaccinare vostra figlia con un vaccino la cui efficacia non è provata, le spese sanitarie e non derivanti da eventuali (non ve lo auguriamo) complicazioni connesse a questa vaccinazione saranno esclusivamente a vostro carico" perchè:
- la vaccinazione è "raccomandata" e non potrete appellarvi alla Legge 210/92;
- quando si tratta di danni vaccinali molti medici (in aperto contrasto col Codice Deontologico) retraggono le braccina lasciando "da solo" il povero soggetto bisognoso di cure appropriate (dichiarandosi incompetenti).

Tuttavia, il concetto espresso dal Tribunale di Milano, Sez. Lavoro, con la sentenza n. 625 del 13/12/2007: “non vi è ragione di differenziare il caso in cui il trattamento sanitario sia imposto per legge (vaccinazione obbligatoria) da quello in cui esso sia, in base ad una Legge, promosso dalla pubblica autorità al fine di una diffusione capillare nella società (vaccinazione raccomandata)"... apre uno spiraglio per intraprendere una causa amministrativa.

Citazione:
Trovare una soluzione a tutti questi interrogativi richiederà diversi decenni.
.... ovviamente anche per giungere alla sentenza.

tdm
Inviato: 11/3/2011 11:23  Aggiornato: 11/3/2011 11:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Almeno citala tutta, la sentenza http://tinyurl.com/5uoekql così la gente si fa un'idea.

E poi dici che altri sono "disinformatori".

Guardati allo specchio, una volta tanto.

AeV
Inviato: 11/3/2011 11:41  Aggiornato: 11/3/2011 12:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Almeno citala tutta, la sentenza http://tinyurl.com/5uoekql così la gente si fa un'idea

Sei tu il ricercatore di link... perchè sprecare tempo?

Citazione:
E poi dici che altri sono "disinformatori"

A pagina 3 si legge ciò che ho scritto precedentemente...“non vi è ragione di differenziare il caso in cui il trattamento sanitario sia imposto per legge (vaccinazione obbligatoria) da quello in cui esso sia, in base ad una Legge, promosso dalla pubblica autorità al fine di una diffusione capillare nella società (vaccinazione raccomandata)"... e come sentenza pilota fa giurisprudenza per tutti coloro che vogliono intraprendere una causa ammnistativa per le vaccinazioni "raccomandate".
La norma deriva anche dalle sentenze della Corte Costituzionale no. 27/1998 e 423/200 (che non mi spreco a cercare perchè ci penserà il ricercatore di link ).

Citazione:
Guardati allo specchio, una volta tanto

Invece tu non perdere troppo tempo a guardarti

tdm
Inviato: 11/3/2011 11:48  Aggiornato: 11/3/2011 11:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Buon bitume e buone piume. E curati.

AeV
Inviato: 11/3/2011 12:25  Aggiornato: 11/3/2011 12:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: tdm Inviato: 11/3/2011 11:48:25

Buon bitume e buone piume. E curati.

...il Protista privo di argomentazioni a tema sentenziò!...

tdm
Inviato: 11/3/2011 13:19  Aggiornato: 11/3/2011 13:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Ridi quanto vuoi.

Non ho notizie dal tuo avvocato, ad ora. Come mai?

Buoni bitume e piume.

AeV
Inviato: 11/3/2011 13:41  Aggiornato: 11/3/2011 13:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Non ho notizie dal tuo avvocato, ad ora. Come mai?


Domandalo a lui. Telefonagli... magari te lo spiega.
La cosa non mi riguarda... è in altre mani e seguirà il suo corso

Protista, attieniti all'argomento trattato. Al sottoscritto e agli utenti non interessano le "tue" misere ed ignobili provocazioni (in monitoraggio)... sinonimo di potus ingravescente.

Questa è l'ultima volta che uso la cortesia di rispondere. THE END

tdm
Inviato: 11/3/2011 13:48  Aggiornato: 11/3/2011 13:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Ecco. Sta' in argomento.

Buoni bitume e piume.

AeV
Inviato: 11/3/2011 14:11  Aggiornato: 11/3/2011 14:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Tra i Paesi europei, soltanto otto (Austria, Francia, Germania, Grecia, Lussemburgo, Norvegia, Spagna e Italia) hanno introdotto, con modalità differenti, questa vaccinazione.


Testo dell’agenzia governativa svedese per la valutazione medica (SBU)

La commercializzazione menzognera di un nuovo vaccino contro il cancro è un incredibile inganno alle donne e rischia di creare nuovi pericoli per la salute. Sono state poste alte aspettative su due nuovi vaccini contro certi virus che potrebbero causare cancro al collo dell’utero. Il Consiglio Nazionale svedese per la salute e previdenza sta subendo pressioni per inserire questi vaccini nel programma vaccinale dei bambini. Una valutazione scientifica presentata nel gennaio 2008 dimostra che gli studi sono insufficienti e incerti sugli effetti preventivi del vaccino contro il cancro. Con la vaccinazione generale esiste un serio rischio che un minor numero di donne si sottoporrà a visite ginecologiche di controllo causando nuovi rischi per la salute.

Il modo in cui la pubblicità ingannevole fatta al vaccino aumenta le speranze, è un tradimento alle donne” scrivono la direttrice e il manager dell’agenzia governativa svedese per la valutazione medica (SBU).

La Svezia ha fatto passi da gigante nella lotta contro il cancro all’utero. Dal 1960, dopo l’introduzione di esami ginecologici su campioni di cellule (PAP test), il numero di nuovi casi di cancro è più che dimezzato. Nonostante questo, 450 donne ogni anno vengono diagnosticate di cancro all’utero e 150 muoiono a causa della malattia.

Perciò, è positivo vedere che la ricerca in questo campo negli ultimi anni ha fatto progressi dando come risultato due vaccini (Gardasil e Cervarix) contro le infezioni di due tipi di papilloma virus, che in alcuni casi potrebbero causare una mutazione delle cellule che col tempo, in alcune donne, potrebbero trasformarsi in cancro al collo dell’utero.

E’ importante innanzitutto chiarire che non stiamo parlando di vaccini contro il cancro al collo dell’utero. Stiamo parlando di vaccini contro solo due dei 13 o più tipi di infezione HPV associati al cancro del collo dell’utero. La maggior parte delle volte, queste infezioni si risolvono da sole, in alcuni casi potrebbero diventare permanenti e causare un cambiamento cellulare, che potrebbe poi trasformarsi in cancro.
La ragione per la quale i ricercatori mirano esclusivamente a questi due tipi di papilloma virus è perché in vari paesi ne è stata dimostrata la presenza in 2/3 delle donne con il cancro al collo dell’utero. La percentuale media d’infezione varia di paese in paese. Gli studi effettuati dimostrano che nei paesi nordici la proporzione di cancri al collo dell’utero che potrebbero trarre beneficio dai vaccini contro HPV 16 e 18 è minore.

L’agenzia governativa svedese al momento non è in grado di dire quanto una vaccinazione generale ai bambini potrebbe aiutare a prevenire futuri casi di cancro. Esistono alcuni documenti scientifici che proverebbero che il vaccino può prevenire mutazioni cellulari dovuti al papilloma virus 16 e 18, ma gli effetti sul cancro possono essere verificati solo decenni dopo. Gli studi di controllo effettuati dopo il vaccino sono ancora troppo pochi per trarre conclusioni sul cancro. Un calcolo approssimativo dimostra che una vaccinazione generalizzata contro i virus HPV16 e 18 ai bambini potrebbe prevenire lo sviluppo di metà dei casi di cancro al collo dell’utero.
Il vaccino in questione inoltre non deve assolutamente essere di sostituzione ai periodici controlli ginecologici (pap-test) in quanto le aspettative sull’efficacia del vaccino sono esagerate e non c’è certezza. Non è stata ancora stabilita né la durata dell’efficacia del vaccino né se saranno necessari richiami periodici per una protezione prolungata. Inoltre non è possibile stabilire attraverso analisi del sangue quali livelli di anticorpi sono collegati alla protezione dall’infezione. Le agenzie di ricerca medica stanno monitorando gli effetti indesiderati riscontrati fino ad ora.

Un altro punto da chiarire è il costo della campagna. La spesa diretta per ogni lotto è di circa 21 milioni di euro per vaccinare tutte le ragazze e gli effetti potranno solo essere visti dopo 20-30 anni. Ogni dose di richiamo costerà circa 6 milioni di euro. Se dovranno essere vaccinati anche i maschi, visto che sono portatori sani del virus, le spese raddoppieranno. L’interrogativo principale a questo punto è se varrebbe la pena spendere questi fondi per altri metodi di prevenzione e/o cura del cancro e di altre malattie.

Il produttore del Gardasil ha fatto una campagna pubblicitaria su giornali e cartelloni diretti al consumatore finale. Le campagne pubblicitarie di farmaci che necessitano prescrizione medica non sono permesse, ma per i vaccini esiste un’eccezione. Ancora non è chiaro come viene interpretata questa eccezione. E’ chiaro comunque che la pubblicità per il vaccino HPV 16 e 28 ha aumentato le aspettative delle donne aumentando la richiesta del vaccino.

Secondo una statistica moltissime donne credevano che la campagna pubblicitaria fosse promossa dal governo e che il vaccino proteggesse contro il cancro al collo dell’utero. Questo è un chiaro segno che la pubblicità dovrà essere affiancata da informazioni neutrali indipendenti dai produttori dei vaccini.

Ogni altro tipo d’informazione sarà un tradimento e un inganno alle donne.

La pressione dell’opinione pubblica sta avendo effetti su legislatori e politici. Alcuni consigli comunali vorrebbero diminuire il numero di vaccini in attesa di una decisione del Consiglio Nazionale per la Salute e Previdenza. Questo crea un’ineguaglianza tra i sistemi sanitari delle varie città.

L’agenzia governativa svedese di valutazione medica sta provvedendo ad una valutazione scientifica delle procedure medico/farmaceutiche e non prende posizione riguardo all’inclusione o meno del vaccino anti papilloma nel programma vaccinale dei bambini.

Sono state controllate le informazioni riguardanti la decisione del Consiglio Nazionale per la Salute e Previdenza e sono state trovate numerose falle: gli studi sono insufficienti e incerti sugli effetti preventivi del vaccino contro il cancro.

nessuno
Inviato: 11/3/2011 14:58  Aggiornato: 11/3/2011 14:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/7/2005
Da: Albino (BG) - Bassa Valle Seriana
Inviati: 501
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: tdm Inviato: 11/3/2011 10:26:38

A tutti quelli che non vogliono far sottoporre a vaccinazione (a cominciare da quelle obbligatorie e/o raccomandate) i propri figli o loro stessi farei firmare un "consenso informato" di questo tenore:

"nel rispetto della libertà di cura, se non volete vaccinarvi/far vaccinare, le spese sanitarie e non derivanti da eventuali (non ve lo auguriamo) complicazioni connesse a queste (X, Y, Z) malattie saranno esclusivamente a vostro carico e non della collettività".


Potrei, in linea di massima, essere d'accordo.

A patto che venga inserito anche il seguente capoverso:

"Nel rispetto del diritto alla salute, tra il sottoscritto XYZ e la Repubblica Italiana si pattuisce quanto segue:
Ogni trattamento medico, psicologico, sociale o comportamentale che si renda necessario a causa di conseguenze avverse della vaccinazione, che si manifestino entro il tempo di X mesi dalla vaccinazione stessa, è a carico della Repubblica Italiana, senza limiti temporali di applicazione. La scelta dei mezzi di cura e di trattamento è di competenza del medico di fiducia del sig. XYZ".

Sei d'accordo? Altrimenti faciamo due pesi e due misure...

Buona vita
Guglielmo

"Quieremos organizar lo entusiasmo, no la obediencia" - Buenaventura Durruti
tdm
Inviato: 11/3/2011 15:03  Aggiornato: 11/3/2011 15:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Mostra la pagina originale, così si verifica tutti se quel che dici tramite google translate è vero.

tdm
Inviato: 11/3/2011 15:17  Aggiornato: 11/3/2011 15:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: nessuno Inviato: 11/3/2011 14:58:21

[citazione mia]

Potrei, in linea di massima, essere d'accordo.

A patto che venga inserito anche il seguente capoverso:

"Nel rispetto del diritto alla salute, tra il sottoscritto XYZ e la Repubblica Italiana si pattuisce quanto segue:
Ogni trattamento medico, psicologico, sociale o comportamentale che si renda necessario a causa di conseguenze avverse della vaccinazione, che si manifestino entro il tempo di X mesi dalla vaccinazione stessa, è a carico della Repubblica Italiana, senza limiti temporali di applicazione. La scelta dei mezzi di cura e di trattamento è di competenza del medico di fiducia del sig. XYZ".

Sei d'accordo? Altrimenti faciamo due pesi e due misure...

Buona vita
Guglielmo


Son d'accordo, in linea di massima. Ho da ridire sui "X mesi" (nel senso di tempi: "mesi" mi pare un limite temporale piuttosto ampio, restringerei i termini). E (non per fare il sofista) aggiungerei che qualora fosse provato - difficile, ovviamente, in pratica - che il non vaccinato abbia infettato e provocato malattia e/o eventi avversi a persona "sana" debba accollarsi le spese di cura della persona infettata (e ad es. di eventuali "eredi", pensiamo alla rosolia).

Andiamolo a dire agli antivaccinisti, ora.

Anzi, già detto.

nessuno
Inviato: 11/3/2011 16:21  Aggiornato: 11/3/2011 16:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/7/2005
Da: Albino (BG) - Bassa Valle Seriana
Inviati: 501
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: tdm Inviato: 11/3/2011 15:17:32

Son d'accordo, in linea di massima. Ho da ridire sui "X mesi" (nel senso di tempi: "mesi" mi pare un limite temporale piuttosto ampio, restringerei i termini). E (non per fare il sofista) aggiungerei che qualora fosse provato - difficile, ovviamente, in pratica - che il non vaccinato abbia infettato e provocato malattia e/o eventi avversi a persona "sana" debba accollarsi le spese di cura della persona infettata (e ad es. di eventuali "eredi", pensiamo alla rosolia).

Andiamolo a dire agli antivaccinisti, ora.

Anzi, già detto.


Bene. Quel "mesi" non l'ho inserito a capocchia.
Se (è un'ipotetica, spero sia chiaro) uno dei componenti il vaccino (non necessariamente il vaccino in sé, ma all'interno del preparato sono presenti molte componenti), oppure l'azione sinergica di più componenti andasse a modificare il processo di riproduzione di alcune cellule cerebrali (oppure interferisse con i processi di "pruning") in un periodo sensibile dello sviluppo, le conseguenze sarebbero rilevabili solamente dopo un periodo di alcuni mesi. Questo perché determinate funzioni cerebrali, per diventare comportamenti, necessitano di un periodo di apprendimento o di una serie di cambiamenti apportati dallo sviluppo (i neuroni motori delle gambe sono presenti ed attivi anche alla nascita, ma camminare non è possibile fino a che non si siano sviluppate le ossa lunghe e il controllo posturale dei muscoli di schiena e collo).

Quindi, "mesi" non è un periodo eccessivamente lungo, a mio parere. Potrebbe, anzi, essere eccessivamente breve.

Quanto alla "prova", posso essere d'accordo con te che sia arduo raggiungerla. Le nostre capacità di indagare le connessioni neurali sono scarse. Tuttavia non sono nulle e una Risonanza Magnetica Funzionale (o una Encefalomagnetografia) ad elevata risoluzione, eseguite prima (sempre) e dopo (in caso di disturbi) la vaccinazione, potrebbero fornire indicazioni preziose.

Quanto all'uso del plurale, non sono d'accordo. Io dico cose diverse da quelle che dici tu. Nerssun "andiamo", di conseguenza. Discutiamo, questo sì.

Buona vita
Guglielmo

"Quieremos organizar lo entusiasmo, no la obediencia" - Buenaventura Durruti
tdm
Inviato: 11/3/2011 16:54  Aggiornato: 11/3/2011 16:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 491
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
nessuno, "andiamo" è un modo di dire, dai, non cavilliamo. Io stesso ho detto di non far sofismi.

Interessante il tuo discorso, in ogni caso: quando si può discutere - il che significa che "dall'altra parte" (notare le virgolette) ci sono persone e non assatanati invasati - son contentissimo.

Citazione:
Quanto alla "prova", posso essere d'accordo con te che sia arduo raggiungerla. Le nostre capacità di indagare le connessioni neurali sono scarse. Tuttavia non sono nulle e una Risonanza Magnetica Funzionale (o una Encefalomagnetografia) ad elevata risoluzione, eseguite prima (sempre) e dopo (in caso di disturbi) la vaccinazione, potrebbero fornire indicazioni preziose.


Può darsi. Ma rendiamoci conto che sarebbe impraticabile un'ipotesi del genere per TUTTI e per TUTTI i vaccini. Secondo me. Si tratta di analisi che

- devono essere fatte in breve tempo
- su un numero elevato di persone
- in breve tempo (scusate la ripetizione) poiché il calendario vaccinale ha dei tempi precisi. Fossero solo uno o due i vaccini (magari! Meglio nessuno, no?) ma sono 6 o 7 (correggetemi se sbaglio)...

AeV
Inviato: 14/3/2011 15:29  Aggiornato: 16/3/2011 17:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Proseguono i pareri contrastanti sulla vaccinazione HPV (contro il papilloma virus) nelle adolescenti, frutto probabilmente di una campagna vaccinale non supportata da prove concrete di sicurezza ed efficacia.

L'OMS aveva pianificato una copertura del 95% entro il 2012, mentre in Italia siamo al 56% per i dati relativi agli anni 2007/2008 secondo l'osservatorio ONDa (Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna).

Michele Grandolfo, epidemiologo Direttore del Reparto Salute della donna e dell'età evolutiva del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute dell'Istituto Superiore di Sanità, elenca 7 punti sui quali riflettere:

1 - L'efficacia nella riduzione del tumore non è dimostrabile perchè sarà verificabile solo tra 30 - 40 anni;
2 - Problemi sulla durata dell'immunità vaccinale;
3 - La vaccinazione protegge da alcuni ceppi di virus che sono la concausa del tumore, quantificabili nel 70%;
4 - Questa carenza di copertura totale determina il rischio di aumentare la virulenza dei ceppi non contenuti nel vaccino;
5 - Non si può assicurare che l'intero ciclo vaccinale raggiunga la popolazione a rischio sul territorio nazionale;
6 - C'è il rischio di una minore adesione allo screening come il pap test per il tipo di campagna proposta, intesa come rimedio per tutti i mali inerenti al tumore del collo dell'utero;
7 - L'ingente sforzo economico per l'acquisto dei vaccini e l'impegno aggiuntivo dei servizi, sottrarrà risorse essenziali per l'erogazione di servizi primari dedicati alla promozione della salute, in primis i consultori familiari e pap test.

Ed ancora evidenzia Grandolfo "Le decisioni in sanità pubblica vengono prese sulla base del parere di esperti coinvolti nei contesti istituzionali (CSS, ISS, AIFA). Tali esperti non devono avere connessioni per finanziamenti ricevuti dalle o per attività di consulenza svolta alle aziende produttrici dei prodotti per il cui uso ci si deve esprimere.

Non devono essere riconosciuti punti ECM ai corsi, convegni, congressi su temi che considerano i prodotti in questione, sponsorizzati dalle aziende produttrici o con docenti, moderatori e facilitatori implicati in rapporti di consulenza o finanziati dalle aziende in questione.

Altrimenti non si fa sanità pubblica, si fa mercato, il più ignobile, speculativo sulla salute con le risorse che i cittadini mettono a disposizione con le tasse, il che rende la speculazione ancora più odiosa"
.

A rafforzare le perplessità, l'Istituto Mario Negri ritiene che il vaccino "non possiede caratteristiche tali da essere posto fra le vaccinazioni obbligatorie, perché non rientra fra le azioni prioritarie per la sanità pubblica. Questo non toglie che il vaccino possa essere comunque valido per singoli casi.

E' proprio il caso di dire che finalmente iniziano a prendere posizione anche reppresentanti di Istituzioni Sanitarie.

dru
Inviato: 16/3/2011 21:33  Aggiornato: 16/3/2011 21:35
So tutto
Iscritto: 16/3/2011
Da:
Inviati: 8
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Autore: AeV Inviato: 14/3/2011 15:29:03

Proseguono i pareri contrastanti sulla vaccinazione HPV (contro il papilloma virus) nelle adolescenti, frutto probabilmente di una campagna vaccinale non supportata da prove concrete di sicurezza ed efficacia.

L'OMS aveva pianificato una copertura del 95% entro il 2012, mentre in Italia siamo al 56% per i dati relativi agli anni 2007/2008 secondo l'osservatorio ONDa (Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna).

Michele Grandolfo, epidemiologo Direttore del Reparto Salute della donna e dell'età evolutiva del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute dell'Istituto Superiore di Sanità, elenca 7 punti sui quali riflettere:

1 - L'efficacia nella riduzione del tumore non è dimostrabile perchè sarà verificabile solo tra 30 - 40 anni;
2 - Problemi sulla durata dell'immunità vaccinale;
3 - La vaccinazione protegge da alcuni ceppi di virus che sono la concausa del tumore, quantificabili nel 70%;
4 - Questa carenza di copertura totale determina il rischio di aumentare la virulenza dei ceppi non contenuti nel vaccino;
5 - Non si può assicurare che l'intero ciclo vaccinale raggiunga la popolazione a rischio sul territorio nazionale;
6 - C'è il rischio di una minore adesione allo screening come il pap test per il tipo di campagna proposta, intesa come rimedio per tutti i mali inerenti al tumore del collo dell'utero;
7 - L'ingente sforzo economico per l'acquisto dei vaccini e l'impegno aggiuntivo dei servizi, sottrarrà risorse essenziali per l'erogazione di servizi primari dedicati alla promozione della salute, in primis i consultori familiari e pap test.

Ed ancora evidenzia Grandolfo "Le decisioni in sanità pubblica vengono prese sulla base del parere di esperti coinvolti nei contesti istituzionali (CSS, ISS, AIFA). Tali esperti non devono avere connessioni per finanziamenti ricevuti dalle o per attività di consulenza svolta alle aziende produttrici dei prodotti per il cui uso ci si deve esprimere.

Non devono essere riconosciuti punti ECM ai corsi, convegni, congressi su temi che considerano i prodotti in questione, sponsorizzati dalle aziende produttrici o con docenti, moderatori e facilitatori implicati in rapporti di consulenza o finanziati dalle aziende in questione.

Altrimenti non si fa sanità pubblica, si fa mercato, il più ignobile, speculativo sulla salute con le risorse che i cittadini mettono a disposizione con le tasse, il che rende la speculazione ancora più odiosa".

A rafforzare le perplessità, l'Istituto Mario Negri ritiene che il vaccino "non possiede caratteristiche tali da essere posto fra le vaccinazioni obbligatorie, perché non rientra fra le azioni prioritarie per la sanità pubblica. Questo non toglie che il vaccino possa essere comunque valido per singoli casi.


Correttezza vorrebbe che fossero citate le fonti di quel che si scrive. A parte un paio di sinonimi, la citazione proviene da "ilserpentedigaleno". Link http://tinyurl.com/5uv6zxz

Il pensiero reale di Grandolfo è, in ogni caso, riportato qui (pensiero.it) http://tinyurl.com/6937vmu

...e mi pare un punto di partenza interessante, per una discussione seria e che non è basata su copia-e-incolla selvaggi. Ad esempio, sul punto 5 di Grandolfo, si deve ricordare che si riferisce principalmente al vaccino anti epatite B. Riporto integralmente per onestà soprattutto verso chi legge:

Citazione:
Si dà per scontato che i servizi saranno in grado di raggiungere tutta la popolazione "bersaglio" su tutto il territorio nazionale. Dopo l’introduzione della vaccinazione, obbligatoria, contro l’epatite B una indagine epidemiologica mise in evidenza che nel meridione circa il 30% degli adolescenti non completava il ciclo delle tre dosi. Si trattava, come sempre, delle situazioni di emarginazione sociale, da cui provenivano praticamente tutti i casi di epatite B in quella fascia di età, sia prima che dopo l’introduzione della profilassi vaccinale (2). Non ci sono elementi per sostenere che i servizi di sanità pubblica di base siano migliorati, piuttosto sono peggiorati.

AeV
Inviato: 17/3/2011 14:17  Aggiornato: 17/3/2011 14:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
@ dru

quei link ricordano tanto tdm ma facciamo finta che sei un'altra persona

mi dispiace ma la fonte non è il serpente di galeno... semmai è il seprente di galeno che ha fatto copia incolla da QUI

e da QUI

ma al di là della solita sterile polemica sui copia-incolla che sinceramente non mi interessa, come dici tu, è interessante conoscere pareri ufficiali discordanti.

Ognuno poi decida come meglio crede per sé

dru
Inviato: 17/3/2011 14:26  Aggiornato: 17/3/2011 15:06
So tutto
Iscritto: 16/3/2011
Da:
Inviati: 8
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
RIMOSSO

tdm: sei stato bannato e questo non vuol dire che ti puoi reiscrivere con un altro nick

Sono stati rimossi anche gli altri inutili commenti

La redazione

dru
Inviato: 17/3/2011 14:44  Aggiornato: 17/3/2011 15:13
So tutto
Iscritto: 16/3/2011
Da:
Inviati: 8
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Citazione:
Chi è "TDM"?


EDIT by la redazione: Chi pensi di prendere in giro?

Citazione:
Non prendo in giro nessuno. Non sono "TDM" e la domanda non era rivolta a te.


EDIT by la redazione: Allora impara a non farti riconoscere. Sei stato bannato nuovamente.

AeV
Inviato: 17/3/2011 14:48  Aggiornato: 17/3/2011 14:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
OT bis

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3669&com_id=181996&com_rootid=176988&com_mode=flat&com_order=0#comment181996


L.675 del 31/12/1996

Art. 23. (Dati inerenti alla salute) comma 4
La diffusione dei dati idonei a rivelare lo stato di salute e' vietata, salvo nel caso in cui sia necessaria per finalita' di prevenzione, accertamento o repressione dei reati, con l'osservanza delle norme che regolano la materia.

bye bye DRU

AeV
Inviato: 17/3/2011 15:23  Aggiornato: 17/3/2011 15:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
@ Redazione
vi ringrazio

mi spiace per gli altri commenti inutili ma era per fornirvi indizi sul fatto che conosceva passaggi che un nuovo utente non poteva affatto immaginare. Se volete cancellare anche il mio commento OT qui sopra e questo mio ultimo di ringraziamenti non c'è problema.
E' palese che mi sono fatto un amico in quel soggetto e volevo dimostrarvi che non ho proprio più voglia di stare a litigare nè con lui nè col suo compare.

AeV
Inviato: 29/3/2011 19:19  Aggiornato: 29/3/2011 19:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Il papillomavirus umano (hpv), causa principale del tumore al collo dell’utero per le donne, colpisce anche gli uomini, tanto che oltre il 40% dei casi di cancro al pene e il 90% dei tumori all’ano sono correlati proprio alla presenza di tale virus.

Per questo, varie società scientifiche, riunite in data 28 marzo a Roma, hanno lanciato un messaggio alle istituzioni: è prioritario estendere la vaccinazione contro l’hpv (oggi gratuita per le bambine di 12 anni) pure ai maschi della stessa età.

Non vi erano dubbi che accadesse tutto ciò. Si attende solo il via libera ufficiale!

incredulo
Inviato: 29/3/2011 20:29  Aggiornato: 29/3/2011 20:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Per questo, varie società scientifiche, riunite in data 28 marzo a Roma, hanno lanciato un messaggio alle istituzioni: è prioritario estendere la vaccinazione contro l’hpv (oggi gratuita per le bambine di 12 anni) pure ai maschi della stessa età.

Come diceva una nota pubblicita' di molti anni fa, two is meglio che one.......

I soliti figli di.....

Un saluto

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Dusty
Inviato: 2/7/2011 10:54  Aggiornato: 2/7/2011 10:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Un medico pescarese (Massimo Pietrangeli) parla della sua esperienza in tema di vaccinazioni, da quando era poco informato, momento nel quale gli venivano pubblicati gli articoli che ne parlavano a favore, a quando, approfondendo, ha cambiato idea ed ha cercato (invano) di pubblicare delle correzioni:



"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
sisifo
Inviato: 4/7/2012 12:45  Aggiornato: 4/7/2012 13:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2008
Da:
Inviati: 58
 Re: Inchiesta su Gardasil, HPV e papilloma virus
Ultime notizie dall’Inghilterra.
Il vaccino per il Papilloma virus viene proposto alle bambine nella scuola secondaria.
Ho giusto oggi consegnato il nostro diniego alla vaccinazione per mia figlia che viene effettuato nella sua scuola.
L’unico supporto fonito ai genitori, che si assumono la responsabilità del consenso, è stata una assemblea “informativa” tenutasi nella scuola in cui si parlava esclusivamente dei benefici della vaccinazione senza menzionare i lati oscuri della vicenda.
Ogni altro commento mi pare superfluo.

Vorrei, comunque, cogliere l’occasione per ringraziare Massimo, e Il Portico Dipinto, del lavoro svolto nel divulgare informazioni che vengono sistematicamente omesse per mere logiche di profitto.

Ciao


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA