Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Commenti Liberi : Commenti liberi
Inviato da Redazione il 6/12/2010 8:46:27 (6625 letture)

Commenti e segnalazioni degli utenti sulle notizie più recenti

Voto: 10.00 (3 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Redazione
Inviato: 6/12/2010 8:47  Aggiornato: 6/12/2010 8:47
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Commenti liberi
Scusate, ma sto finendo il film sulla marijuana, e non ho fatto in tempo a scrivere nuovi articoli.

peonia
Inviato: 6/12/2010 9:10  Aggiornato: 6/12/2010 11:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Commenti liberi
LINK


The Guardian: Israele ha incaricato ambasciata in Italia di assoldare 1000 cittadini per propaganda mediatica ........

non gli basta Assange??? stanno messi proprio male allora....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
GPaolo
Inviato: 6/12/2010 9:40  Aggiornato: 6/12/2010 9:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2005
Da:
Inviati: 76
 Re: Commenti liberi
ERBE MEDICINALI e CIBO:

Oltre a rendere "presidi medici", le erbe officinali
(http://www.anh-europe.org/news/anh-press-release-anh-set-to-
challenge-eu-herb-law)

ora vogliono passare alla fase 2:
Il Cibo
La Legge del Senato Americano: S510 (Bill S510) rende illegale
crescere, condividere, scambiare o vendere il cibo coltivato
nel proprio orto.
Se il senato americano accetterà la legge [S 510] si precluderebbe pubblicamente
(in seguito in tutto il mondo, per ragioni che
ho ampiamente spiegato in precedenti e.mail, riguardo il database)
il diritto a far crescere, condividere, alimentare
e mangiare ogni cibo che la natura fa. Diventerà un un attacco contro il libero
commercio, la coltivazione e il consumo di alimenti e prodotti agricoli di propria scelta.
”  Sarà incostituzionale e contraria al diritto naturale, o, se volete, la volontà di Dio ".
                                                                                                
Dr. Shiv Chopra  
                                                                                                                             Canada informatore Salute
http://www.youtube.com/watch?v=gOups0dfdwM&feature=related
http://www.infowars.com/senate-bill-s510-makes-it-illegal-to-grow-share-trade-or-sell-homegrown-food/

Inenascio
Inviato: 6/12/2010 9:45  Aggiornato: 6/12/2010 9:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/9/2010
Da: Provincia di Napoli
Inviati: 166
 Re: Commenti liberi
Il prossimo giorno 14, il governo Berlusconi sarà al bivio con la fiducia che probabilmente mancherà.
A prescindere da questa vicenda, spero che mercoledì prossimo, nel 5° Anniversario della mia INTIMAZIONE alle prime 4 cariche della Repubblica (allora furono Ciampi/Pera/Casini/Berlusconi), mi possa ancora rivolgere con un video YT entro 15 minuti consentiti, di rivolgermi, questa volta a Napolitano/Schifani/Fini/Berlusconi e, per conoscenza al Sommo Pontefice, nel tentativo estremo di indicare l'unica via da intraprendere per salvare l'Italia, la Santa Sede, l'Europa e tutti i Continenti. Così sia!

Unico IMBECILLE al mondo, per avere la Fede in Cristo senza il dubbio
fefochip
Inviato: 6/12/2010 10:05  Aggiornato: 6/12/2010 10:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7733

in questo articolo di doncicciotte si "legge" wikileaks in una luce un po differente da come di solito viene proposto.

ma il vero punto che mi ha fatto "puzzare" wikileaks dal primo giorno è il seguente:

ci sono un infinità di notizie giornalistiche da "leccarsi i baffi" in rete che vanno dal 911 alle cure alternative ... ma nessuno ha mai solo lontanamente pensato di pubblicare qualcosa su un quotidiano ...perche?
perche le prime tutte balle e wikileaks dice la "verità"?
e perche?
perche wikileaks controlla le fonti? quali poi?
perche ci dovremmo fidare di lui e non degli altri siti?

ma soprattuto ripeto perche assange è sui giornali e sulla tv?

per quanto mi riguarda la puzza di merda è tale da essere insopportabile

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
mangog
Inviato: 6/12/2010 10:16  Aggiornato: 6/12/2010 10:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Commenti liberi
Come mai i giornali non mettono quasi mai la foto del viso bene in vista quando il criminale arrestato appartiene alle forze dell'ordine ?
Pubblicano articoloni sui ladri che rubano la bicicletta con tanto di foto segnaletiche.. e se un colonello dei cc DIRIGE IL TRAFFICO DI DROGA.. scrivono 3 righe scarse senza nemmeno pubblicare la faccia del criminale ?

http://www.ilpost.it/2010/12/02/carabiniere-bolzano-ndrangheta/

Abbiamo +/- 500.000 appartenenti alle forze dell'ordine...UNA ESAGERAZIONE che costa tantissimo " privilegi" occulti o meno compresi.

LoneWolf58
Inviato: 6/12/2010 10:39  Aggiornato: 6/12/2010 10:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Autore: fefochip Inviato: 6/12/2010 10:05:43
..
perche wikileaks controlla le fonti? quali poi?
perche ci dovremmo fidare di lui e non degli altri siti?
...

Wikilieaks=ADM (Arma di Distrazione di Massa)

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Ellroy82
Inviato: 6/12/2010 10:44  Aggiornato: 6/12/2010 10:44
So tutto
Iscritto: 28/1/2008
Da:
Inviati: 19
 Re: Commenti liberi
premessa: sono d'accordo al 100% con te, ora però voglio provare a fare l'avvocato del diavolo, mettendomi dalla parte di chi crede che Assange sia il Robin Hood dell'informazione, quindi ti potrei obiettare che (come mi sono sentito dire):
- il complottismo porta solo ad un particolarismo di analisi che sostanzialmente è di destra (giuro, mi han detto anche questo)
- wikileaks è più credibile perchè sono reali documenti diplomatici, mentre sugli altri argomenti ci sono solo ipotesi e supposizioni
- ci dobbiamo fidare di Assange perchè lui vuole sovvertire l'ordine malato delle finte democrazie di oggi, facendo per prima una vera opera di libera informazione globale

so che sembrano argomentazioni così assurde che viene (quasi) da ridere, purtroppo ti devo dire che ci sono davvero moltissime persone che hanno creduto a questa enorme buffonata di wikileaks, soprattutto le persone più schierate "a sinistra".

credo che ormai sia tardi e credo che una buona parte del supporto di cui gode Assange sia dovuto alla finta accusa di reato sessuale di cui è stato accusato, anche su questo punto credo ci potrebbe essere molto di cui parlare...

temponauta
Inviato: 6/12/2010 10:51  Aggiornato: 6/12/2010 10:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Commenti liberi
Le sinarchie giudeomassoniche hanno appaltato ad Assange il funerale di Internet.

hendrix
Inviato: 6/12/2010 11:03  Aggiornato: 6/12/2010 11:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Commenti liberi
Minacce a Cristiano Ronaldo - 
«Lo rapiremo in Qatar»

Chi?
La solita Al Qaeda

Quando?
Ai Mondiali del 2022... in Qatar... quando Ronaldo avrà 37 anni !!!

Allarme tra gli esperti anti-terrorismo... perché un tale, un utente che si firma Abu Khubeib al-Khorasani, lo scrive su un forum jihadista.

Tutto qui.

Ma si può essere più stupidi di così ???

Spiderman
Inviato: 6/12/2010 13:40  Aggiornato: 6/12/2010 13:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Commenti liberi
Citazione:
ora vogliono passare alla fase 2:
Il Cibo
La Legge del Senato Americano: S510 (Bill S510) rende illegale
crescere, condividere, scambiare o vendere il cibo coltivato
nel proprio orto.
Se il senato americano accetterà la legge [S 510] si precluderebbe pubblicamente
(in seguito in tutto il mondo, per ragioni che
ho ampiamente spiegato in precedenti e.mail, riguardo il database)
il diritto a far crescere, condividere, alimentare
e mangiare ogni cibo che la natura fa. Diventerà un un attacco contro il libero
commercio, la coltivazione e il consumo di alimenti e prodotti agricoli di propria scelta.


Inquietante.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
alsecret7
Inviato: 6/12/2010 13:46  Aggiornato: 6/12/2010 13:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Commenti liberi
a mio parere wikileaks sta dimostrando una cosa che il giornalismo e i giornalisti veri non esistono a parte quei quattro o cinquema non di piu.se non vene siete accorti a preoccuparsi delle notize che assange tira fuori, non sono solo i politici ma anche i giornalisti forse i piu preoccupati. chissa perche? come mai i (giornali)e i (giornalisti ) difendono cosi la politica internazionale e locale? e un paradosso enorme.come si fa a non vedere che siamo presi per i fondelli?ecco tutto quello che sta succedendo e la dimostrazione di come la stampa sia corrotta e non faccia il propio dovere e lavoro.

peonia
Inviato: 6/12/2010 13:55  Aggiornato: 6/12/2010 13:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Commenti liberi
@ ellroy82
per lo stesso motivo per cui ora abbiamo un anche noi un eroe...Saviano
vistosamente di parte.....ma non quella che si pensa!!!
(ovviamente anche lui eore della sinistra, anche se lui era di destra!)

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
bubu7
Inviato: 6/12/2010 15:55  Aggiornato: 6/12/2010 15:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Commenti liberi

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Davide71
Inviato: 6/12/2010 16:01  Aggiornato: 6/12/2010 16:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Commenti liberi
Ciao a tutti:
non sanno più cosa inventarsi per NASCONDERE LA VERITA'! Sappiamo bene cosa succede a chi dice cose che danno veramente fastidio...
Cmq. il fatto che il fratello di Karzai sia (secondo Wikileaks) uno spacciatore di droga aggiunge un altro tassello al mio personale puzzle sull'11 settembre...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
peppe75
Inviato: 6/12/2010 17:19  Aggiornato: 6/12/2010 17:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: Commenti liberi
@fefo

"ci sono un infinità di notizie giornalistiche da "leccarsi i baffi" in rete che vanno dal 911 alle cure alternative ... ma nessuno ha mai solo lontanamente pensato di pubblicare qualcosa su un quotidiano ...perche?
perche le prime tutte balle e wikileaks dice la "verità"?
e perche?
perche wikileaks controlla le fonti? quali poi?
perche ci dovremmo fidare di lui e non degli altri siti?

ma soprattuto ripeto perche assange è sui giornali e sulla tv?

per quanto mi riguarda la puzza di merda è tale da essere insopportabile"

mi associo, e' gia' da un po' che la penso cosi'.


@temponauta
sul funerale di internet....sai che avevo lo stesso timore?

fefochip
Inviato: 6/12/2010 18:41  Aggiornato: 6/12/2010 18:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
il complottismo porta solo ad un particolarismo di analisi che sostanzialmente è di destra (giuro, mi han detto anche questo)


difficile sentire frasi piu senza senso e tronfie di questa.
tra l'altro al limite il "particolarismo" è del debunkers che cerca di smontare tutto da una cazzatina non certo di chi vuole vedere l'intero disegno dell11 settembre.

Citazione:
- wikileaks è più credibile perchè sono reali documenti diplomatici, mentre sugli altri argomenti ci sono solo ipotesi e supposizioni


beh certo lo dice wikileaks stesso

Citazione:
ci dobbiamo fidare di Assange perchè lui vuole sovvertire l'ordine malato delle finte democrazie di oggi, facendo per prima una vera opera di libera informazione globale


è sempre il lupo vestito da agnello quello piu pericoloso del branco

Citazione:
so che sembrano argomentazioni così assurde che viene (quasi) da ridere, purtroppo ti devo dire che ci sono davvero moltissime persone che hanno creduto a questa enorme buffonata di wikileaks, soprattutto le persone più schierate "a sinistra".


e questo a dimostrazione (se ce ne fosse mai bisogno) che essere di sinistra non vuol dire assolutamente essere persone intelligenti ...de aglio docet.

c'è questo luogo comune poi che chi è di sinistra è "impegnato" è un mezzo intellettuale (di sinistra chissà perche di antonomasia) e quindi pure intelligente
...un idea veramente idiota alla pari che sia per principio vero il contrario


Citazione:
credo che ormai sia tardi e credo che una buona parte del supporto di cui gode Assange sia dovuto alla finta accusa di reato sessuale di cui è stato accusato, anche su questo punto credo ci potrebbe essere molto di cui parlare...


ovviamente questa persecuzione ad personam è tutta una manovra propagandistica uguale a quella di oscurargli il sito perche dice cose scomode.

ma per favore.

non mi stupisco piu di tanto che sono molti gli allocchi che ci cascano

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
matteog
Inviato: 6/12/2010 19:48  Aggiornato: 6/12/2010 19:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Commenti liberi
@fefochip
ti rispondo io:
Citazione:
ci sono un infinità di notizie giornalistiche da "leccarsi i baffi" in rete che vanno dal 911 alle cure alternative ... ma nessuno ha mai solo lontanamente pensato di pubblicare qualcosa su un quotidiano ...perche?


perché WL porta documenti che vedendo la reazione dei governi sono di sicuro veri, infatti nessuno ha smentito l'affidabilità delle fonti eppure sarebbe stata la prima e semplice cosa

perche le prime tutte balle e wikileaks dice la "verità"?

perché sempre come detto prima WL porta dei documenti, mentre per tutte le tesi complottiste di qualunque genere non ci sono documenti ufficiali del tipo "piazzate la nanotermite nelle torri gemelle"

Citazione:
perche wikileaks controlla le fonti? quali poi?

se i governi si scaldano tanto evidentemente le fonti sono affidabili, e poi chi te lo ha detto che WL non controlla le fonti?

Citazione:
perche ci dovremmo fidare di lui e non degli altri siti?

uno non esclude l'altro, purtroppo è colpa dei giornalisti impostare l'informazione nel senso in cui chi ha i documenti in mano può essere considerato mentre chi non li ha ma ha inchieste serie come sul 911 non può essere considerato

Citazione:
ma soprattuto ripeto perche assange è sui giornali e sulla tv?

banalmente perché come ha detto lui in un'intervista molti si spacciavano per WL così da indebolire e infangare il loro lavoro quindi qualcuno doveva esporsi per togliere di mezzo impostori che avrebbero screditato l'intera associazione. Poi che fai attacchi la persona per screditare il suo lavoro? Anche fosse un pedofilo i suoi documenti diverrebbero automaticamente falsi?

Ora ti chiedo e vi chiedo io una cosa: ma perché mai dovete attaccare così WL? solo perché Assange non crede alle tesi complottiste? solo perché WL viene creduta a livello internazionale mentre noi no?
questa "puzza" che avete sotto il naso sembra deformazione professionale, cioè ci sono complotti da tutte le parti. C'è addirittura qualcuno dietro WL.
Lui fa lo stesso lavoro nostro, solo che ha la fortuna rispetto a noi che gli arrivano documenti ufficiali. Veramente questo simil astio che avete contro di lui è insopportabile.
Perché allora passa i documenti al NY Times ecc? Beh scusate se io avessi tali documenti che sono incontrovertibili cercherei le testate più grosse con maggiore diffusione. Se voi trovaste il documento ufficiale con il piano dell'11 settembre a firma Rumsfeld o Bush a chi lo passereste al giornalino della scuola?
Deo gratias che c'è WL che in qualche modo sta facendo vedere la doppia faccia delle istituzioni.
Magari un giorno fra l'altro quel "piano" arriverà anche nelle mani di Assange che lo pubblicherà.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Spiderman
Inviato: 6/12/2010 20:06  Aggiornato: 6/12/2010 20:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Commenti liberi

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
edo
Inviato: 6/12/2010 20:35  Aggiornato: 6/12/2010 20:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Commenti liberi
Per Massimo: secondo me questo articolo è da homepage

Jurij
Inviato: 6/12/2010 22:40  Aggiornato: 6/12/2010 22:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Commenti liberi
...perché WL porta documenti che vedendo la reazione dei governi sono di sicuro veri, infatti nessuno ha smentito l'affidabilità delle fonti eppure sarebbe stata la prima e semplice cosa...

Cosa ha detto questa wikileaks (che già le prime 4 lettere significano bugia pilotata pura) di così tanto importante?
Forse che soldati in Afganistan hanno ammazzato dei civili?
Ma si sa di una guerra dove nessun civile è stato massacrato?
I soldati verificano sempre a chi sparano prima di aprire il fuoco?

Nessuno smentisce queste notizie perchè rovinerebbero tutta la pubblicità che i mass media stanno "pompando", lo stesso tipo di pubblicità dei tempi d'oro di Bin Laden (ehh questi Massoni, sempre alla ricerca di boccaloni).

Piuttosto dove porterà questo pilotaggio della massa?
Secondo me il fine non può essere altro che stringere i panni addosso ad internet ed impedire che una buona parte di informazioni circolino liberamente.
Presto o tardi lo blinderanno come in Cina.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
a_mensa
Inviato: 6/12/2010 22:44  Aggiornato: 6/12/2010 22:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Commenti liberi
a proposito di wikileaks , tra le tante notizie che spargono merda a destra e manca (TUTTA PIU' CHE MERITATA, OVVIAMENTE), qualcuno ne ha notato una che tiri almeno una scorreggia su israele ?

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
alsecret7
Inviato: 6/12/2010 22:47  Aggiornato: 6/12/2010 22:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Commenti liberi
se le notizie di wl non sono vere cosè tutto sto casinino allora?di che ci preoccupiamo.cosa sincazzano a fare i governi di che si preoccupano allora?e giornalisti se sanno che sono cazzate che tirino fuori loro le verita se le anno altrimenti stiano zitti.

-ZR-
Inviato: 6/12/2010 22:48  Aggiornato: 6/12/2010 22:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/9/2008
Da:
Inviati: 436
 Re: Commenti liberi
@ Massimo.

TRATTO DA:
RAI Community

Utente daitan.

Venerdì 10 dicembre 2010, Roma
Circolo Esquilino
Via Galilei, 53


Proiezioni di nuovi documenti e prove che i media non fanno vedere. Rivelazioni più forti di quelle di Wikileaks. Seguirà dibattito con Giulietto Chiesa, presidente di Alternativa e Pino Cabras, direttore di megachip.info.

Ci sarà una proiezione di materiali filmati e l'illustrazione di nuovi documenti emersi nel corso degli ultimi anni sulla tragedia dell'11 settembre 2001, di cui l'anno prossimo commemoreremo il decimo anniversario.
Più che parlare mostreremo le prove che Osama bin Laden, come minimo, non agì da solo in quella faccenda. A ridosso del gruppo di fuoco dei presunti dirottatori agirono persone che avevano uno o due passaporti in tasca e che non venivano da paesi musulmani.

Informiamo la cortese cittadinanza che sono stati invitati ad assistere alla proiezione numerosi giornalisti, d'inchiesta e non, alcuni direttori di testate televisive e giornalistiche, e un piccolo gruppo di parlamentari ed ex parlamentari che si sono autorevolmente distinti, in questi anni, tutti insieme, per il loro silenzio in materia.
Poichè non hanno mai detto nulla e, anzi, si sono ben guardati - tutti indistintamente - dal pronunciare parola in merito, pensiamo che sia nostro dovere aiutare anche loro a farsi una adeguata informazione. Non è mai troppo tardi.


Manifesto

-ZR-

" I grandi spiriti hanno sempre incontrato violente opposizioni da menti mediocri."
Albert Einstein
Jurij
Inviato: 6/12/2010 22:50  Aggiornato: 6/12/2010 23:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Commenti liberi
Assange ha detto:

“Sono sempre infastidito dal fatto che la gente venga distratta da falsi complotti come l’11 settembre, quando tutt’ intorno, noi forniamo le prove di complotti reali, per la guerra o per la frode finanziaria di massa”

Quando uno dichiara queste cose pubblicamente e crede di portare avanti chissà quali verità, per conto mio personale si è già tagliato i "zebedei" da solo.

Comunque questi mass (oni) media (cioè quelli che li comandano) possono proprio tutto.
Portare in auge notizie riguardo al nostro Robin-Assange-Hood dei poveri, oppure distruggere una star del pop mondiale con accuse per esempio di pedofilia, fino a liquidarla senza che le indagini portino ad un responsabile...

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
fefochip
Inviato: 6/12/2010 23:30  Aggiornato: 6/12/2010 23:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
perché WL porta documenti che vedendo la reazione dei governi sono di sicuro veri, infatti nessuno ha smentito l'affidabilità delle fonti eppure sarebbe stata la prima e semplice cosa


ma quale reazione ?
ma cosa stai dicendo?
le reazioni dei governi sono altre.
i governi imbavagliano la stampa(911 docet) e invece wikileaks è su tutti i giornali cartacei e tv.
i governi ammazzano immediatamente (se sono arrivati a jfk)
i governi carcerano ma sul serio e non per finta come sta cercando di fare con assange.

Citazione:
perché sempre come detto prima WL porta dei documenti, mentre per tutte le tesi complottiste di qualunque genere non ci sono documenti ufficiali del tipo "piazzate la nanotermite nelle torri gemelle"


io non mi aspetto di trovare sui gionali la ricerca sulla nanotermite (anche se sarebbe bello) ma cristo che qualcuno che si chiede pubblicamente come mai 3 grattacieli per la prima volta nella storia dell'uomo cedono alla pari di una demolizione controllata si perdio
se non lo si fa è perche NON SI VUOLE FARLO e se ci sono i boccaloni che non se lo chiedono e non si chiedono nemmeno perche nessuno se lo chiede pubblicamente strillandolo a gran voce scusa ma non è un problema mio e saranno gli stessi boccaloni che credono ai giornali e quindi pensano che wikileaks sia l'incarnazione di robin hood come decantato da questi ultimi che sono gli stessi che ci raccontano minchiate dalla mattina alla sera ....bah

e comunque vorrei veramente sapere cosa ha detto WL di cosi "scandaloso" non detto da altri prima.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 6/12/2010 23:32  Aggiornato: 6/12/2010 23:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
“Sono sempre infastidito dal fatto che la gente venga distratta da falsi complotti come l’11 settembre, quando tutt’ intorno, noi forniamo le prove di complotti reali, per la guerra o per la frode finanziaria di massa”


come se colin powel andato alle nazioni unite per portare delle prove scandalose dell'esistenza delle armi di distruzione di massa di saddam non fosse stato mosso da tutto il carrozzone del 11 settembre

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
matteog
Inviato: 7/12/2010 0:51  Aggiornato: 7/12/2010 1:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Commenti liberi
@Jurji e @fefochip
molta gente, siccome è profondamente ignorante, non pensa davvero che nelle guerre "i buoni" possano uccidere i civili, torturarli ecc. WL non fa altro che mettere in evidenza queste cose tramite nero su bianco qui sta la totale differenza con i movimenti complottisti
WL ha i documenti ufficiali in mano, non supposizioni, teorie ecc.,

documenti

Ora questi documenti che ha portato finora sui "gossip" della diplomazia certo non sono tutta sta gran cosa, ma quelli che stanno uscendo adesso sulle spie all'Onu e nelle aziende italiane?
e quelle che portò sugli omicidi in Nigeria?
fesserie?
Provate un attimo ad uscire dalla vostra visione delle cose, visione informata, la massa non si immagina nemmeno che ci possano essere spie degli States all'Onu.
il "tanto si sapeva già questa cosa" cari miei non vale per la persona comune, per la massa.
Per la massa addomesticata dai poteri forti il mondo si divide in buoni e cattivi, dove i buoni sono santi e immacolati e sono gli USA e i cattivi gli arabi terroristi che sono tanto cattivi. Questi documenti sporcano i primi in maniera UFFICIALE.
Per il popolino, cioè la maggior parte della gente, la verità è solo quella UFFICIALE ecco perché non prendono piede così facilmente le verità sull'911.
Le persone scambiano l'autorità con la verità:
documenti ufficiali=autorità=verità
ecco perché WL funziona e fa paura ai potenti
@fefochip
se volessero Assange l'avrebbero già ucciso indubbiamente, ma perché non vogliono?
perché ne farebbero un martire! e lo sanno bene!
nulla è più pericoloso di un martire!
Se non volete considerare questo, mi dispiace per voi.
Infine se per voi e per le vostre esistenze la pubblicazione per esempio di un video in cui i militari USA uccidono deliberatamente dei fotografi perché scambiati per nemici senza controllare prima, non vi fa nulla, mi dispiace. A me fa molto, non perché non sappia da decenni che ciò avviene, ma perché so che c'è gente che non può e non vuole nemmeno immaginare che possa succedere tutto questo e la pubblicazione li mette di fronte all'evidenza, e questo personalmente credo sia un enorme bene.
I giornali non pubblicano nemmeno un articolo sul dubbio sull'11 settembre? semplice perché molti giornalisti, tipo Zucconi, credono vivamente nella VU e ritorno a dire perché non vogliono sbilanciarsi senza avere carte alla mano.
Concludo dicendo che indubbiamente la frase di Assange non è bella e giusta, ma solo per quello tu screditi una persona? o peggio ancora il suo lavoro?
continuate a vedere dietrologia su dietrologia, così però allontanate non solo a verità ma chi cerca in altro modo di portare verità

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
fefochip
Inviato: 7/12/2010 1:36  Aggiornato: 7/12/2010 2:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
se volessero Assange l'avrebbero già ucciso indubbiamente, ma perché non vogliono? perché ne farebbero un martire! e lo sanno bene! nulla è più pericoloso di un martire!


chissà perche martin luter king è stato ammazzato lo stesso ...
vallo a dire a jfk e a rkf ...e quindi ?
di questo martire che cazzo gliene frega niente?
dopo è arrivato nixon

convinto tu che questo sia il motivo convinti tutti ...

ti dimentichi che un martire senza la propagnda non è niente.
e chissà perche lui la propaganda(ovvero i media) che è in mano completamente ai governi ce l'ha tutta visto che già sta facendo la figura del martire.

se sei veramente scomodo come vorrebbero far credere sarebbe già morto...da tempo e in silenzio ..magari suicida o un infarto che lo stronca....d'altronde si sa sono cose che capitano.

ma sul serio adesso
tu credi veramente che i giornali pubblicano qualcosa che non va ai governi?
no perche finche si scherza è una cosa però c'è unlimite

non stiamo parlando di un "trafiletto" di verità che può sfuggire ,che si può infilare tra le pieghe della menzogna e della propaganda che comunque alla fine è voluto perche cosi rende tutto piu complicato ovvero distinguere tra verità e menzogna (mentre se scrivessero solo menzogna sarebbe piu complicato)
qui stiamo parlando di una cagnara mediatica di estremo livello !!

ogni giorno in prima pagina wikileaks ...sbucato dal nulla .
ma su dai ...non scadiamo nel ridicolo .

Citazione:
I giornali non pubblicano nemmeno un articolo sul dubbio sull'11 settembre? semplice perché molti giornalisti, tipo Zucconi, credono vivamente nella VU e ritorno a dire perché non vogliono sbilanciarsi senza avere carte alla mano.

sei tenero

tu credi che giornalisti con i controcoglioni abboccano alla VU del 911?
non possono scriverci sopra tutto qui

Citazione:
Infine se per voi e per le vostre esistenze la pubblicazione per esempio di un video in cui i militari USA uccidono deliberatamente dei fotografi perché scambiati per nemici senza controllare prima, non vi fa nulla, mi dispiace.


oddio che scoop!!! dei militari coglioni!

peccato che il pezzo di massimo in cui si fa vedere contractors in iraq che da una macchina sparano per divertimento al primo che passa ripreso tutto per divertirsi ancora di piu non passa in prima serata.

senti ...fammi il favore e scegliti degli eroi meno di "plastica"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/12/2010 2:00  Aggiornato: 7/12/2010 2:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
insomma credere a WL è un po come pensare che tutte le macchine che precipitano dalle scarpate esplodono

oppure credere che il poliziotto di turno che deve "far parlare" il rapitore/terrorista/malfattore di turno per rintracciarlo con la telefonata che se troppo corta non si può rintracciare.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
nibbio
Inviato: 7/12/2010 2:49  Aggiornato: 7/12/2010 2:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2009
Da: vicino a Venezia
Inviati: 53
 Re: Commenti liberi
Quando è la politica a fare notizia
Tra i documenti recentemente diffusi da “Wikileaks” c’è anche il seguente:

http://cablegate.wikileaks.org/cable/2009/01/09ROME97.html

La stampa italiana ne ha citato alcuni passaggi, spesso però omettendone altri parimenti o addirittura più rilevanti. L’invito ai lettori è di consultarlo autonomamente, ma a vantaggio dei più pigri o di quanti non conoscono bene l’inglese, produciamo di seguito un riassunto dei punti salienti, con nostri occasionali commenti.



Innanzi tutto, diciamo di cosa si tratta. È un cablogramma classificato “SECRET//NOFORN”: “secret” è il livello intermedio tra “confidential” e “top secret“, mentre “noforn” indica che il documento non dev’essere condiviso con cittadini stranieri (si tratta dunque d’un divieto più stringente rispetto a “restricted“, che ammette talune eccezioni). Il mittente è l’Ambasciata statunitense a Roma, e la firma è quella di Ronald P. Spogli (nella foto assieme a Gianfranco Fini), l’ambasciatore dal 10 agosto 2005 al 6 febbraio 2009. Il documento è del 26 gennaio 2009: quindi Spogli lo trasmette pochi giorni prima di concludere il suo mandato. Destinataria è la Segreteria di Stato a Washington. L’argomento è il rapporto tra l’Italia e la Russia.

Dopo una poco convincente introduzione sulle radici della «russofilia» italiana, il documento entra nel vivo quando si afferma che le attenzioni dedicate da Putin al rapporto con Roma inciderebbero maggiormente sulla nostra politica estera di quanto facciano i partiti nostrani, il Ministero degli Affari Esteri e l’ENI. Berlusconi nutrirebbe infatti la convinzione che Putin sia, tra tutti gli statisti europei, quello che lo stima di più; e comunque si riconosce nello stile maschio, deciso ed autoritario dello statista russo. Secondo gl’informatori dell’Ambasciatore – che nel documento cita contatti nei partiti di governo così come dell’opposizione, nel Ministero degli Affari Esteri e nel Governo italiano stesso – Berlusconi e la sua cerchia ricaverebbero un tornaconto personale dagli affari con la Russia. Si cita l’onorevole Valentino Valentini come «uomo chiave» di Berlusconi per i rapporti con la Russia.

La politica italiana verso la Russia è determinata personalmente da Berlusconi, che non cerca né accetta consigli in proposito. Il ministro Frattini, incontrando nel settembre 2008 Dick Cheney, allora vice-presidente degli USA, avrebbe ammesso di non avere voce in capitolo sui rapporti con la Russia. Pare di capire che Frattini si sarebbe confidato con Cheney, ammettendo di non condividere le opinioni di Berlusconi sulla crisi georgiana, allora in corso. Meriterebbe una riflessione il fatto che il Ministro degli Esteri italiano abbia criticato la posizione del propro capo di Governo in un colloquio riservato con un alto funzionario straniero.

Ma Berlusconi non è l’unico in Italia a remare verso una salda amicizia con la Russia. L’ENI ha un «immenso potere politico», e secondo politici informatori di Spogli sarebbe il principale finanziatore dei pensatoi italiani di politica estera e manterrebbe sul proprio libro paga diversi giornalisti. L’ENI è descritto come il servizio diplomatico “ufficioso” ma effettivo dell’Italia verso la Russia. E di sicuro l’ENI è anche l’interlocutore italiano che parla più schiettamente agli Statunitensi. Racconta Spogli che, in occasione d’un incontro nel marzo 2008, i rappresentanti dell’ENI gli avrebbero apertamente spiegato che, secondo loro, la minaccia alla sicurezza energetica dell’Europa non è la Russia ma l’Ucraìna, e che per affrontarla bisogna costruire più oledotti e gasdotti che colleghino direttamente la Russia ai paesi dell’Europa Occidentale. L’esatto contrario, insomma, dalla strategia propugnata dagli USA. Oltre al ben noto impegno dell’ENI nel Nord Stream e nel South Stream (i due gasdotti in costruzione che scavalcheranno l’Europa Centro-Orientale), la società, assieme all’Edison e coll’aiuto del ministro Scajola vorrebbe anteporre la costruzione d’un modesto gasdotto Turchia-Grecia-Italia al più grandioso progetto Nabucco, sponsorizzato dagli USA, e ciò per non urtare la suscettibilità russa.

A causa di Berlusconi e dell’ENI, la Russia – lamenta Spogli – può oggi contare in Europa su un paese che appoggia sistematicamente la sua causa. Tanto più adesso che, essendo venuto meno il rapporto personale che legava Berlusconi al precedente presidente degli USA, Bush jr., il Capo del Governo italiano pare destinato ad avvicinarsi sempre più a Mosca.

Ma gli USA non sono certo intenzionati a guardare senz’agire. La parte più interessante del documento è proprio quella dove si descrivono le contromisure che Spogli sta mettendo in atto – ma stranamente è anche la porzione di testo meno citata dalla stampa italiana. L’Ambasciata afferma d’essersi impegnata in colloqui con esponenti politici interni ed esterni al Governo, col fine esplicito di creare, soprattutto all’interno del suo partito, una corrente ostile alla russofilia di Berlusconi. Inoltre, non meglio precisati “pensatoi” sono stati ingaggiati per costruire una corrente d’opinione pubblica ostile alla Russia e, si compiace Spogli, «lo sforzo sembra che stia pagando». L’opposizione si è subito regolata, impegnandosi nella critica del rapporto di Berlusconi con Putin, e taluni membri del PDL si sono rivolti privatamente ad un’ambasciata straniera – ovviamente quella degli USA – «per contrastare l’infatuazione di Berlusconi per la Russia».

Invitiamo i lettori a ponderare bene queste ultime affermazioni di Spogli, ed a confrontarle con quanto accaduto nella stampa, nella società civile e soprattutto nella politica interna italiana dal gennaio 2009 ad oggi.



* Daniele Scalea, redattore di “Eurasia”, è autore de La sfida totale (Fuoco, Roma 2010)

Jurij
Inviato: 7/12/2010 6:54  Aggiornato: 7/12/2010 6:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Commenti liberi
x matteog

Credo che tu sia in buona fede, ma rileggi bene quello che ti scrive fefochip (che non ti ripeto anche se è il mio pensiero) e poi staccati un attimo dalla visione classica dei film buoni e cattivi ed entra nella visione "solo profitto" dove tutto ê lecito e possibile perchè non c'è limite al desiderio di potere del mondo massone (che ti circonda, anche se tu non lo vedi).

Prova a leggere un solo libro di David Icke e, senza necessariamente credere a tutto ciò che scrive, fatti poi un pensiero globale su tutto ciò che si muove.

Ti sto dicendo di salire di livello con il pensiero a vedere le cose nel loro globale... non ci sono coincidenze o correnti incontrollate, quando si pubblicizza in questo modo WL... può essere solo un ordine superiore che indirizza l'interesse dei mass media su quello o su quell'altro.

Spero che prendi in considerazione almeno il dubbio che ti voglio far percepire...

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
peonia
Inviato: 7/12/2010 8:45  Aggiornato: 7/12/2010 9:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Commenti liberi
Scusa Matteog, anche P.A., il "dj svizzero", famoso debunker, nel suo sito ha svelato tante vere bufale.....ma ciò non toglie che per le cose fondamentali ha mentito.
Assange potrebbe aver agito con la stessa modalità, tirato fuori cose vere, che comunque non sortiranno alcun effetto, per poi celarne delle altre più importanti e veicolare opinioni ed emozioni contro qualcuno...pnso all'Iran ad esempio, ora.
Comunque non regge che non possano bloccarlo, arrestarlo, ucciderlo....ecc. quindi è funzionale a qualcuno.
Staremo a vedere.....



http://www.fabioghioni.net/blog/2010/11/29/dietro-a-wikileaks-ci-sono-i-servizi-segreti-intervista-a-il-giornale/
http://vitadigitale.corriere.it/2010/12/wikileaks_scompare_dalla_rete.html
http://www.fabioghioni.net/blog/2010/12/04/wikileaks-a-berlusconi-sappiamo-che-scapperai-in-libia-firmato-cia/

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
fefochip
Inviato: 7/12/2010 9:21  Aggiornato: 7/12/2010 9:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Tra i documenti recentemente diffusi da “Wikileaks” c’è anche il seguente:


minchia...
novella 2000 per diplomatici.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/12/2010 9:26  Aggiornato: 7/12/2010 9:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Scusa Matteog, anche P.A., il "dj svizzero", famoso debunker, nel suo sito ha svelato tante vere bufale


grazie peonia in sintesi è quello che sta facendo wikileaks piu o meno conosciamente e strumentalizzato questo non lo possiamo sapere.
in sintesi il comportamento del cicap che "che sbufala" i maghi per farsi un nome per permettersi di dire ben altre cose su argomenti molto piu importanti e essere creduto sulla "fede" ottenuta in altri argomenti.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
incredulo
Inviato: 7/12/2010 9:35  Aggiornato: 7/12/2010 9:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Commenti liberi
Citazione:

n sintesi il comportamento del cicap che "che sbufala" i maghi per farsi un nome per permettersi di dire ben altre cose su argomenti molto piu importanti e essere creduto sulla "fede" ottenuta in altri argomenti.

Se l'istinto non mi inganna, tenuto conto delle parole di Cass Sunstein, consigliere di Obama sul quale c'e' un articolo in home, siamo nel bel pieno di una telenovela che tanto piace al popolo bue ( me compreso ).

Assange un uomo senza macchia e senza paura, osteggiato dai potenti, ma che riesce da solo a mettere in crisi il Potere.

Un clone del superuomo, del mito americano insomma.

Hanno veramente poca fantasia.

Un saluto

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Sertes
Inviato: 7/12/2010 10:21  Aggiornato: 7/12/2010 10:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Se l'istinto non mi inganna, tenuto conto delle parole di Cass Sunstein, consigliere di Obama sul quale c'e' un articolo in home, siamo nel bel pieno di una telenovela che tanto piace al popolo bue ( me compreso ).

Assange un uomo senza macchia e senza paura, osteggiato dai potenti, ma che riesce da solo a mettere in crisi il Potere.

Un clone del superuomo, del mito americano insomma.

Hanno veramente poca fantasia.


Beh, "squadra che vince non si cambia".

Quando il popolo bue diventerà orsetto ci daranno una propaganda più raffinata. O un fracasso di legnate.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Teba
Inviato: 7/12/2010 10:25  Aggiornato: 7/12/2010 10:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Venerdì 10 dicembre 2010, Roma Circolo Esquilino Via Galilei, 53

Proiezioni di nuovi documenti e prove che i media non fanno vedere. Rivelazioni più forti di quelle di Wikileaks. Seguirà dibattito con Giulietto Chiesa, presidente di Alternativa e Pino Cabras, direttore di megachip.info.


Spero vengano toccati i veri argomenti forti contro la V.U.!

fefochip
Inviato: 7/12/2010 11:18  Aggiornato: 7/12/2010 11:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/12/2010 11:19  Aggiornato: 7/12/2010 11:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Assange un uomo senza macchia e senza paura, osteggiato dai potenti, ma che riesce da solo a mettere in crisi il Potere. Un clone del superuomo, del mito americano insomma. Hanno veramente poca fantasia.


in sintesi quello che sta accadendo

il problema c'è quando uno crede alle cazzate che raccontano i film e pensa che
saltare da un harrier in volo è possibile senza farsi un graffio....

pure a me piaccioni i film (insomma le storie intorno al fuoco riviste in chiave moderna) ma tali rimangono ...ricordarselo please

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/12/2010 11:37  Aggiornato: 7/12/2010 13:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
l'affare wikileaks è di una portata immensa (proporzionale alla sua copertura mediatica)

bisogna stare attentissimi c'è un immenso pericolo alle porte ed è molto vicino.

non ha nessuna importaza che wikileaks sia in buona o in cattiva fede.

chi fin ora chi ha detto minchiate che qualcuno ce l'avrebbe con assange non è solo sulla cattiva strada ma ci sta impantanato fino al collo.

non me ne frega assolutamente nulla di assange ,di chi sia e cosa faccia o se è uno stupratore o un paladino che ci crede.

il punto per chi non gli fosse ancora chiarao è completamente un altro.

il problema sono le cose che dice unite all'immenso riscontro mediatico che ha.

se "l'operazione wikileaks" avrà successo ovvero anche i siti di controinformazione si faranno prendere dalle minchiate di WL ingoiadole acriticamente senza farsi domade ebbri di un successo apparente contro il potere che WL vuole incarnare (per finta in buona o in cattiva fede ) la propaganda si sposterà massicciamente su internet che fin ora è rimasto poco colpito da essa.
fino ad oggi la propaganda ha colpito pesantemente con tv e giornali e da oggi si vuole spostare su internet .
WL è solo l'inizio con cui si cerca creare consenso.

è un piano che coinvolgerà le comunità di social network nate all'insegna del gossip e della frustrazione per l'invisibilità quotidiana individuale che abbiamo al giorno d'oggi.

state in campana da qui in poi internet sarà invasa da propaganda in particolare se e quanto la "campagna WL" avrà successo e quanta gente abboccherà alla favola dell'uomo contro tutti che mette in difficoltà i potenti da solo all'improvviso e senza un esercito dietro.

internet è la gente che scrive ,il mondo .
influenzarlo è l'obiettivo.

riuscire a far passare un idea su internet è il nuovo targhet .
ormai si è capito bene che la gente se la tv e i giornali la martellano su un aspetto (il vaccino della suina ?) si può ottenere l'effetto contrario.
l'unica oggi è confrontarsi con il mondo "on demand".
creare nell'altro l'idea che una determiata idea se l'è formata da solo.
intenet è il luogo perfetto .

devo assolutamente scrivere il mio articolo su facebook e sui pericoli di internet in genere .
è vitale che queste cose vengano capite dalla maggior parte delle persone altrimenti si rischia davvero grosso .
un controllo e un influenza ancora piu stringente di quello che oggi la tv e i giornali hanno fatto fin ora

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
redna
Inviato: 7/12/2010 12:29  Aggiornato: 7/12/2010 12:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
TUTTI i traffici sulle macerie. Tutte le trame, gli affari, i legami fra le amministrazioni e le mafie, lo sbarco delle "cricche", la dittatura della Protezione Civile. Tutto il malaffare dopo il terremoto dell'Aquila in un dossier di Libera, nomi e cifre di un'indagine - la prima a largo raggio - che avverte come una regione d'Italia rischia di finire nelle mani della criminalità organizzata.

È un viaggio nella fossa d'Abruzzo e nella ricostruzione che non c'è, un'inchiesta completa sul business fatto sui morti e fra i palazzi di sabbia, un rapporto da brivido su appalti piccoli e grandi pilotati in nome di un'emergenza che non finisce mai. Il dossier ha per titolo "L'Isola Felice" e descrive cosa è accaduto all'Aquila già nella notte fra il 5 e il 6 aprile 2009, quando a poche ore dalla tragedia con i soccorsi sono arrivati anche i primi sciacalli. Una cinquantina di pagine firmate da Angelo Venti su bagni chimici e aziende al di sotto di ogni sospetto, sul mistero delle macerie scomparse, sul giallo degli isolatori sismici non omologati, sui costi delle case promesse da Berlusconi. "È un lavoro che abbiamo voluto tutti noi di Libera perché, oggi più che mai, abbiamo il dovere di rompere il silenzio", dice don Luigi Ciotti.

Il rapporto - Repubblica ne anticipa oggi alcuni stralci - sarà distribuito in 40mila copie la prossima settimana all'Aquila.

"La scossa delle 3.32 ha spazzato via quel velo di ipocrisia che copriva chi si ostinava a parlare ancora di questa come un'isola felice", scrive Venti partendo subito dal primo affare: l'oro dei bagni chimici. Quell'odore di mafie lo sentono subito in Abruzzo. Così apre il dossier: "Il rischio delle infiltrazioni non deve attendere l'inizio della ricostruzione, anzi arriva nelle prime ore insieme con la Protezione Civile e con un appalto sul modello di gestione dei Grandi Eventi". Il costo sostenuto per i bagni chimici è una parte consistente delle spese della prima emergenza: quasi un quarto dei fondi per il mantenimento delle tendopoli. Le segnalazioni raccolte dal presidio di Libera parlano di liquami smaltiti illegalmente nei fiumi, di bolle di trasporto falsificate, di ditte che subiscono sabotaggi, di contatti fra i manager di quelle aziende e funzionari della Protezione civile per gonfiare le fatture.
Molte di quelle società, da anni, collaboravano con la Protezione civile per la gestione dell'emergenza rifiuti in Campania. Alla fine, nelle tendopoli, si conteranno circa 3.600 bagni chimici, ciascuno al prezzo di 79 euro al giorno e per una spesa di oltre 8 milioni al mese. Da conti fatti dagli esperti i bagni trasportati nel "cratere" sarebbero stati 1.600 in più del necessario: oltre 3 milioni e 800 mila euro al mese sottratti alla ricostruzione vera.

Poi c'è l'affare oscuro delle macerie. Scoperto il 13 aprile 2009, giorno di Pasquetta, quando i ragazzi di Libera fotografano ruspe e camion che trasportano a Piazza d'Armi, zona militare interamente recintata. Le macerie e ogni sorta di arredi ed effetti personali vengono macinati dentro due macchine tritasassi. Gli autisti dichiarano che provenivano dalla Casa dello studente e altri palazzi crollati in via XX settembre, un paio di giorni prima la procura - per quei palazzi - aveva annunciato l'apertura di un'inchiesta per "crolli sospetti". Si blocca tutto.
"Ma lo smaltimento è anche un affare da decine di milioni di euro che scatena gli appetiti di speculatori e criminalità", scrivono quelli di Libera. E spiegano: "Anche la vicenda della ditta che detiene la proprietà della ex Teges (è l'unica cava dove hanno rovesciato le macerie, ndr), la T&P srl, fa sorgere altre domande. Nel giugno 2009 la T&P vede l'ingresso di un nuovo socio con legami con diverse altre società, tra cui l'aquilana Abruzzo inerti srl, partecipata a sua volta dalla romana Sicabeton spa, grossa azienda con interessi in Italia e all'estero". Personaggi e società del gruppo Sicabeton sono stati indagati dai carabinieri di Palermo e figurano in un rapporto consegnato nel 1991 al giudice Falcone. La Sicabeton spa, poi, risulterebbe inserita nell'elenco delle imprese a rischio censite dalla Procura nazionale antimafia.

È tutto un intrigo di soldi e cemento. E a gestire il cantiere più grande d'Europa è il Dipartimento di Protezione civile. Altro capitolo, il Progetto C. a. s. e.: "È la prima volta nella storia delle catastrofi italiane che la Protezione civile si occupa di ricostruzione sostituendosi agli enti locali. Quello degli alti costi del Progetto C. a. s. e. è un capitolo aperto, non si hanno dati completi delle spese effettive e non vi è accordo sui costi reali da conteggiare". A giugno 2010, la Procura nazionale antimafia e la procura dell'Aquila però hanno iniziato le indagini "per accertare se i 2.700 euro a metro quadrato pagati sono rispondenti alla qualità delle realizzazioni".

Nel dossier si ricostruisce anche il primo caso sospetto di infiltrazione mafiosa. È il giugno del 2009 e si scopre che fra le ditte del movimento terra a Bazzano, c'è l'Impresa Di Marco srl di Carsoli: l'amministratore unico è Dante Di Marco, lo stesso della Marsica plastica srl coinvolta due anni prima in un'inchiesta dove era finito Massimo Ciancimino con i suoi soldi. Un'inchiesta che gli investigatori definirono "il primo caso conclamato di presenza mafiosa in Abruzzo".

Oggi sono oltre 300 le imprese siciliane, calabresi e napoletane "attenzionate" dall'antimafia. Molte hanno sede sociale al nord, naturalmente sono intestate a figli o a nipoti, mafiosi e camorristi.

(07 dicembre 2010)


link.............

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Ghilgamesh
Inviato: 7/12/2010 12:37  Aggiornato: 7/12/2010 12:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Commenti liberi
Citazione:

Autore: Redazione Inviato: 6/12/2010 8:47:05

Scusate, ma sto finendo il film sulla marijuana, e non ho fatto in tempo a scrivere nuovi articoli.


Spettacolo!
Sono molto interessato all'argomento.

Proprio ieri ho visto "superhigh me", se te lo sei perso lo consiglio, un comico americano ha visto da "fatto" il film "supersize me" e ha voluto fare lo stesso con la canapa.

Ghilgamesh
Inviato: 7/12/2010 12:45  Aggiornato: 7/12/2010 12:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Commenti liberi
Citazione:

Autore: fefochip Inviato: 6/12/2010 10:05:43

ma soprattuto ripeto perche assange è sui giornali e sulla tv?



Infatti questa secondo me è la domanda!

Se vogliamo essere vagamente pignoli, su sto sito ci sono molte più cose scomode di quelle su wikileaks, e quindi, al limite, chiamano Mazzucco a parlarne a mezzanotte (e chi l'ha chiamato, sarà un caso, ma ha dovuto cambiare rete!) ... quindi si, trovo effettivamente strano che sia dato tutto sto risalto a uno che "rovinerà il mondo".

I media hanno trattato la gente come lui sempre allo stesso modo: indifferenza!
Se nessuno sa che il tuo sito esiste, siete solo tu e i 4 sfigati complottisti che ti leggono.

Nel caso di Assange invece, ne parlano sempre e comunque ... e questo mi puzza tanto.

fefochip
Inviato: 7/12/2010 12:49  Aggiornato: 7/12/2010 12:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
eccoci che si compie il drammone .
assange si consegna e viene arrestato.

non si capisce bene perche c'è un mandato internazionale per un "presunto stupro"
ovviamente è facile apposta per le menti che devono collegare i due fatti.

si vuole che si pensi in coro : è una montatura perche è scomodo e dice delle verità scottanti!

non si capisce come mai allora non si fa sparire assange in silenzio.

veramente è scomodo ?
come mai allora i giornali ne parlano ?
perche gli stessi governi che hanno taciuto cosi drammaticamente su eventi come l'11 settembre e che hanno tenuto a bada ogni media oggi permettono a un coglione qualunque (con tutto il rispetto della persona in particolare) di parlare e di fare notizia?

l'unica alternativa è pensare che i giornali hanno SEMPRE detto la verità .

e guarda tu il caso il rincoglionito chomsky (con ogni rispetto per molti suoi pensieri e critiche comprese molte attuali che condivido ma che oggi è dicisamente rincoglionto dalla propaganda pure lui) si spertica per lui ...bz

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/12/2010 12:59  Aggiornato: 7/12/2010 12:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
@ Ghilgamesh

per quanto mi riguarda ti posso dire con assoluta certezza che è una montatura .
o lui è strumentalizzato e ci crede in quello che fa (ma è un po coglione) e viene pilotato da notizie che gli vengono passate ad arte da quelli che hanno lo stesso potere per metterlo su giornali e tv o è direttamente tutta una montatura .


io propendo per la prima

può essere pure un po come attivissimo che inizia dal nulla piu totale non essendo esperto di niente(negli argomenti che tratta informatica a parte) se non in rottura di balle ma viene reclutato da una organizzazione che gli fa comodo (cicap) con precisi fini disinformativi.

lui diciamo "nato in buona fede" (al contrario di attivissimo) viene scelto per le sue caratteristiche per passare certe notizie che fanno comodo a certi schieramenti che hanno il potere necessario di influenzare i media.

guarda raramente sono cosi sicuro di qualcosa

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
ELFLACO
Inviato: 7/12/2010 13:10  Aggiornato: 7/12/2010 13:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Scusate, ma sto finendo il film sulla marijuana, e non ho fatto in tempo a scrivere nuovi articoli.


Ooooh oh, era ora che qualcuno ci dicesse dove trovare del fumo buono!!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
peonia
Inviato: 7/12/2010 13:55  Aggiornato: 7/12/2010 16:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Commenti liberi
@fefochip

è un piano che coinvolgerà le comunità di social network nate all'insegna del gossip e della frustrazione per l'invisibilità quotidiana individuale che abbiamo al giorno d'oggi. state in campana da qui in poi internet sarà invasa da propaganda in particolare se e quanto la "campagna WL" avrà successo e quanta gente abboccherà alla favola dell'uomo contro tutti che mette in difficoltà i potenti da solo all'improvviso e senza un esercito dietro. internet è la gente che scrive ,il mondo . influenzarlo è l'obiettivo.

anche se, come al solito, sarò snobbata....dico che per capire se siamo sulla strada giusta..nel senso vera, dobbiamo dare ascolto più al nostro istinto, sesto senso, chiamatelo come volete, piuttosto che alla ragione che può essere manipolata con false ragioni....



http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2010-12-04/wikileaks-Usa-vendetta-202132.shtml?uuid=AYcjlHp

importante la chiusura dell'articolo.....
mi ricorda il Prof. Richard Falk, dell'Università di Princeton, teorico della democrazia internazionale e autore del libro "Per un Governo umano", che una settimana dopo l'11/9 diceva: (cito dal Manifesto del 23 settembre 2001, che ancora tengo da parte..)

"(....) Rimane oscuro se, da parte dei terroristi, questa escalation tattica sia accompagnata da un obiettivo strategico. In questo momento è evidente che la brillante operazione tattica sarà presto vista da molti come errore strategico di proporzioni colossali. Sembrerebbe infatti che nel prossimo futuro I PRINCIPALI BENEFICIARI DELL'ATTACCO SARANNO ANCHE I PRINCIPALI NEMICI DEGLI ATTENTATORI. DAL PUNTO DI VISTA GEOPOLITICO SIA GLI STATI UNITI (A LIVELLO GLOBALE) CHE ISRAELE (A LIVELLO REGIONALE) EMERGONO DA QUESTO DISASTRO ESTREMAMENTE RAFFORZATI.(...)"

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
dr_julius
Inviato: 7/12/2010 14:37  Aggiornato: 7/12/2010 14:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Commenti liberi: due libri
Libro DIPLOPIA

Clément Chéroux, Diplopia
Einaudi, 132 pagine, 19,00 euro

Clément Chéroux, storico della fotografia, ha passato in rassegna i giornali statunitensi e internazionali usciti l’11 e il 12 settembre 2001, per capire come mai, guardando le fotografie degli attentati, abbiamo l’impressione di vederci doppio. Dell’11 settembre, l’evento più fotografato della storia, abbiamo visto poche e ripetitive immagini. Foto in cui, scrive Chéroux, “la sofferenza di un edificio domina e prevale su quella delle vittime”: un disastro urbano prima che umano. Ma non finisce qui: oltre a ripetersi le immagini dell’11 settembre sembrano anche richiamarne altre, offrendo una sensazione di déjà-vu. Con una differenza. Le foto statunitensi sembrano rievocare quelle di Pearl Harbor. Ground zero spirit di Thomas Franklin, con tre vigili che issano la bandiera americana sulle rovine fumanti, ricalca Raising the flag on Iwo Jima di Joe Rosenthal. Le foto europee, al contrario, richiamano da un lato Hiroshima e Nagasaki, dall’altro il Vietnam. Diplopia è un libro esemplare sia per il suo rigore sia per la sua inventiva.– recensione da: Gérôme Truc, Marianne





altro libro:
Intrigo Internazionale



Giovanni Fasanella e Rosario Priore, Intrigo internazionale
Chiarelettere, 195 pagine, 14,00 euro

Dopo tanti anni di silenzio, Rosario Priore, il magistrato che si è occupato di grandi inchieste giudiziarie (il caso Moro, Ustica, l’attentato al papa) degli anni settanta e ottanta, risponde alle domande del giornalista Giovanni Fasanella. Sembra un fantasioso giallo, eppure Priore dimostra di conoscere bene quella che è stata per tanto tempo “l’indicibile verità”: dietro a tante stragi, a cominciare da piazza Fontana, c’erano i servizi segreti di vari paesi. Non solo quelli dell’Unione Sovietica e degli Stati Uniti, ma anche di Israele, Francia, Gran Bretagna, Germania dell’Est e altri. Il filoarabismo italiano sarebbe costato la vita non solo a Enrico Mattei ma anche ad Aldo Moro e ai passeggeri del volo Itavia esploso nei cieli di Ustica. Nell’ultimo caso però l’obiettivo dei caccia militari, che probabilmente erano francesi, era l’aereo di Gheddafi. La politica prolibica dell’Italia è probabilmente all’origine anche della strage di Bologna: “Una lezione” al paese, secondo Priore. Nell ultimo capitolo il giudice conclude amaramente: “Tutte, o quasi, le inchieste sulle grandi stragi si sono rivelate un fallimento”. La giustizia si è sempre dovuta fermare prima di scoprire il livello più alto di responsabilità.
(recensione di Vanja Luksic, del quotidiano belga Le Soir e del settimanale francese L’Express. )

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
alsecret7
Inviato: 7/12/2010 14:46  Aggiornato: 7/12/2010 14:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Commenti liberi
a giusto dove il cicap? come mai non si e fatto sentire attivissimo polidoro e tutta la cricca di angela? non o sentito nemmeno un venticello delle dichiarazioni niente!chissa che non stiano tramando qualcosa? forse i fle di wl siano veri?maaa.oppure aspettano qualche consiglio da il dio superiore prima di dire cazzate come al solito!!! chissa.

fefochip
Inviato: 7/12/2010 14:59  Aggiornato: 7/12/2010 14:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
anche se, come al solito, sarò snobbata....dico che per capire se siamo sulla strada giusta..nel senso vera, dobbiamo dare ascolto più al nostro istinto, sesto senso, chiamatelo come volete, piuttosto che alla ragione che può essere manipolata con false ragioni....


guarda che non è proprio cosi semplice la ricetta purtroppo.

l'istinto pure viene ingannato.
di solito anzi è proprio la nostra parte istintiva(inconscia) a essere bersaglio della propaganda attraverso mezzi come la PNL (tanto per fare un esempio).

l'istinto è preziosissimo ma al tempo stesso molto vulnerabile.

un buon modo di esaminare qualunque cosa è quella a mio avviso di cercare di capire quali sono gli interessi che abbiamo nel giudicare in un certo senso una qualunque cosa e nel senso opposto (o anche in altri se ce ne sono).

trovare il nostro "conflitto di interesse" è un buon modo di cercare la verità.

fare estrema attenzioni ai luoghi comuni che si confondono maliziosamente con la nostra cultura acquisita.

non dare nulla per scontato e fidarsi del proprio giudizio prima di quello degli altri (che vuol dire in altre parole non demandare lo sforzo critico ad altri).

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
desbouvet
Inviato: 7/12/2010 16:00  Aggiornato: 7/12/2010 16:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Commenti liberi
Citazione:
lui diciamo "nato in buona fede" (al contrario di attivissimo) viene scelto per le sue caratteristiche per passare certe notizie che fanno comodo a certi schieramenti che hanno il potere necessario di influenzare i media.


Ebbasta con sta storia. L'obama è in buona fede ma viene scelto per le sue caratteristiche e. Il grillo è in buona fede ma viene circuito cooptato e. L'assange è buono e motivato da intenzioni "in fede" ma viene reclutato e non se ne accorge e. Il saviano è in certissima buona fede ma ops il suo cranio viene gabbato da mondadori, endemol, simon peres e.

Quando vado a cedere in una latrina pubblica e lascio una strisciata che è impossibile da togliere, posso dire che ahimè ero in buona fede. Ma se arrivo a gestire emozioni collettive, hub di informazioni, come i vari assange etc, è una cosa diversa. Alla latrina ci vado per necessità, ai poliziotti di londra non mi consegno 'per caso'.

Basta di fare sconti all'umana intelligenza.

peonia
Inviato: 7/12/2010 16:03  Aggiornato: 7/12/2010 16:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Commenti liberi
Fefochip non sono d'accordo. E' vero che non a caso siamo dotati di intelletto e la ragione serve per vivere e discernere...invece l'istinto è infallibile ma viene sempre messo a tacere pechè non si sa bene come mai ma la Ragione lo schiaccia, lo snobba....
faccio un esempio pratico: mentre l'11/09/2001 attonita guardavo il tg straordinario che mandava in onda le immagini che avrebbe poi ripetuto a inviare per settimane intere...io sentivo e penavo dentro di me che "erano stati loro", che era un film tutto americano....
Ne ho parlato subito con degli amici e molti mi hanno risposto nello stesso modo: anche io l'ho pensato lì per lì, ma poi mi sono detto/a (la ragione) che senso avrebbe, perchè lo avrebbero fatto, come potrebbe essere che uccidano così i loro connazionali, ecc. ecc....
L'istinto dunque aveva parlato, la ragione l'ha messo a tacere!
E in questa epoca, contrassegnata da materialismo, ateismo, razionalismo, scientismo, l'istinto viene relegato quasi a superstizione!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
_gaia_
Inviato: 7/12/2010 16:19  Aggiornato: 7/12/2010 16:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Commenti liberi
(grassetti miei)

Farmaci e danni genetici: la Bayer finisce in tribunale

1 dicembre 2010

Ci sono storie che una volta raccontate finiscono presto nel dimenticatoio, consumate in fretta dal meccanismo stesso del racconto che appena concluso fa già parte del passato. Altre storie, invece, sono destinate a correre nel tempo molto più a lungo, portatrici come sono di un’eco profonda che difficilmente si esaurisce una volta terminata la lettura.
Rientrano in questa categoria vicende di lotte impari, come quella di un uomo disabile che ha deciso di sfidare un gigante farmaceutico, la Bayer Schering, per chiedere giustizia.
Andrè Sommer, un insegnante che vive in Baviera, è il protagonista di questa storia ed accusa l'azienda di avergli provocato evidenti e gravi menomazioni dovute al test di gravidanza usato all'epoca da sua madre (molto diverso da quelli attuali).

L'uomo è nato nel 1975 con un grave handicap alla vescica e agli organi genitali e, dopo averne cercato le prove per molto tempo, è riuscito recentemente a venire a conoscenza di uno scambio di lettere interno al laboratorio della Schering, dove si evince che i ricercatori sapevano bene quel che facevano. Sommer oggi vuole che i fatti vengano chiariti in tribunale.
Ha ricevuto infatti la documentazione decisiva circa tre settimane fa: copie delle suddette lettere, in cui ricercatori britannici della citata casa farmaceutica si scambiavano pareri con i loro colleghi tedeschi circa gravi malformazioni infantili e possibili rischi legati a certi medicinali. In pratica le mamme di questi bambini nati malformati potrebbero aver assunto un test di gravidanza nocivo prodotto consapevolmente dal laboratorio berlinese quando ancora non c'erano i test urinari attuali. Le carte, che risalgono agli anni 1967-1969, testimonierebbero del resto come già all'epoca gli esperti s'interrogassero sulle possibili nefaste conseguenze del Duogynon/Primodos, vale a dire il prodotto che la mamma di Sommer utilizzò in modo inconsapevole sei anni dopo, nel 1975.

L'insegnante disabile tedesco vuole sapere "perché quei signori si scambiavano pareri tra di loro senza renderli pubblici", capire cioè se mamme e figli siano stati usati effettivamente come cavie dall'azienda.

E’ tramite l'articolo apparso il 25 Novembre sul settimanale tedesco Der Spiegel (e riportato in Italia dall’Aduc, l’Associazione no profit per i diritti degli utenti e dei consumatori) che apprendiamo come, in questi giorni, André Sommer abbia deciso di costituirsi contro la Bayer Schering Pharma Ag, presso la 7.ma sezione civile del Tribunale Regionale a Berlino.
Il suo è il primo processo intentato da una presunta vittima del Duogynon da quando, otto anni fa, il Governo tedesco ha modificato la legge sui farmaci per dare più forza giuridica ai possibili danneggiati. Ciò che risulta davvero clamoroso è che questa sua decisione di ricorrere al Tribunale Regionale ha funzionato da “campagna apripista”, poichè ulteriori e numerosi casi analoghi sono usciti allo scoperto a seguito della sua denuncia: vicende che dimostreranno se la recente apposita riforma del governo tedesco reggerà alla prova dei fatti.

Quella modifica legislativa venne promossa infatti per reagire ad un'altra lunga e penosa vicenda legata al Contergan: un sonnifero assunto in gravidanza da donne che partorirono figli disabili e che denunciarono, invano, il produttore (sebbene in pratica non sussistessero dubbi sui devastanti effetti collaterali del medicinale). Le vittime ottennero un indennizzo solo quando l'azienda decise spontaneamente di risarcirle.
Anche nella vicenda Duogynon finora non c’è stato alcun riconoscimento ufficiale di colpa da parte della casa farmaceutica in questione, dato che le procure hanno sempre archiviato le denunce sebbene le mamme colpite resero testimonianza pubblica e accusarono l'azienda già alla fine degli anni settanta.

Ad ogni modo, come dicevamo, dopo che il settimanale Der Spiegel la scorsa settimana ha riportato la vicenda di Sommer, decine di vittime sono uscite allo scoperto. Si tratta di persone con malformazioni agli arti, al cuore, all'addome, alla schiena e che avevano taciuto per anni: nell’elenco che Sommer ha pubblicato sul suo sito ne figurano oltre cento.
In questo momento i Parlamentari Verdi al Bundestag stanno chiedendo chiarimenti al Governo e il ministero della Sanità, pur non prendendo parte al contenzioso, auspica che i ricorrenti riescano a far valere le proprie ragioni.
Le presunte vittime denunciano la società Schering, che nel frattempo è stata rilevata dalla concorrente Bayer, esigendo spiegazioni, chiedendo di vedere la documentazione sul Duogynon per denunciare e chiedere i danni alla Bayer Schering.
Il legale Joerg Heynemann, che oltre a Sommer difende alcune decine di presunte vittime, sostiene infatti che deve essere una perizia a stabilire se quel test di gravidanza fosse innocuo o meno e scrive: "al di là del giudizio morale sulla procedura che evidentemente ha riguardato un buon numero di donne trattate con i campioni medici, gli imputati dovrebbero svelarne i risultati. Se allora fu adottato il sistema dei campioni medici gratuiti, è chiaro che venissero messi nel conto i possibili effetti negativi".

Perchè gli imputati non vogliono mostrare i risultati degli esperimenti?
In tribunale andrà chiarito soprattutto il contenuto delle lettere giunte dalla Gran Bretagna. In una missiva del 13 dicembre 1967, cioè otto anni prima che la madre di Sommer prendesse il farmaco, un ricercatore scriveva: "la palese correlazione tra l'aumento di malformazioni congenite e la vendita del test di gravidanza appare piuttosto allarmante. Si tratta di un prodotto farmaceutico per donne incinte che incide sull'ambiente del feto e dunque dobbiamo essere estremamente prudenti".
Come ha detto il legale di Sommer, la Bayer Schering dovrebbe mostrare "apertura e tolleranza" e "sedere ad un tavolo con le persone danneggiate". Del resto è il minimo che potrebbe fare questa casa farmaceutica, qualora risultasse ufficialmente come unica responsabile di decine e decine di vite rovinate.

Martina Lacerenza
www.laveracronaca.com

DinDonDan
Inviato: 7/12/2010 16:46  Aggiornato: 7/12/2010 16:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 80
 Re: Commenti liberi
Non e' mia abitudine commentare ciò che leggo, ritengo che ci siano persone molto più adatte di me per questo. Su WL però preferisco esprimermi, pur non adducendo niente di originale.

Vi ricordate quando s'e' cominciato a parlare di WL?Prima e' uscito qualcosa. Poi un altro assaggino. Poi di colpo s'e' saputo che sarebbero usciti fuori migliaia di file.

Sempre tutti in attesa, grandissima attenzione dei media (di tutti gli stati, o almeno della maggior parte di quelli occidentali).

Ed eccoli, migliaia di file che dovrebbero sputtanare parecchi governi che hanno a che fare con gli USA.

Parlando dei media in generale, non sono in grado di parlare di "fantomatici loro" o comunque d'un governo mondiale "sottopelle", passa la notizia che l'11 settembre e' stato un attentato agli USA. Milioni di trasmissioni in tutto il mondo riportando il più delle volte fatti falsi o manipolati e si pensa, davvero, che un uomo solo, animato da ambizioni Robin Hoodiane, riesca ad avere decine di migliaia di file "riservati" appartenenti alle ambasciate americane e di colpo li pubblichi tutti?
Il tutto seguito da una rocambolesca fuga in Europa dove decide, spontaneamente, di consegnarsi alle autorità?

E' capibile non urlare nudi per le strade: "E' un complotto, cazzo! Possibile che non ve ne rendiate conto? Niente si muove senza che LO sappiano!!Sveglia gente" ma almeno porsi delle domande si.

E la prima, mia, e' stata: Davvero questo d'un tratto c'illumina tutti?

No, non ci illumina.

Non abbraccio del tutto ma condivido per buona parte l'idea di chi sostiene che sia un tentativo d'illuder tutti di sapere mentre in realtà ancora meno sanno.

fefochip
Inviato: 7/12/2010 16:48  Aggiornato: 7/12/2010 16:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/12/2010 16:56  Aggiornato: 7/12/2010 16:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Ebbasta con sta storia.


era un semplice beneficio di dubbio che non vedo perche non dare ,sempre nel campo delle ipotesi.

non vedo qundi motivo di esasperazione da parte tua

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/12/2010 17:04  Aggiornato: 7/12/2010 17:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Fefochip non sono d'accordo. E' vero che non a caso siamo dotati di intelletto e la ragione serve per vivere e discernere...invece l'istinto è infallibile ma viene sempre messo a tacere pechè non si sa bene come mai ma la Ragione lo schiaccia, lo snobba....


guarda che io non sto prediligendo uno rispetto all'altro .

credo che non ci sia appunto la ricetta giusta in assoluto e che ogni risorsa umana vada usata e presa in considerazione che investa il campo del cosciente o quello del inconscio .

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
matteog
Inviato: 7/12/2010 18:11  Aggiornato: 7/12/2010 18:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Commenti liberi
premetto questo è l'ultimo mio commento su questo argomento
@feofochip
ma si, i giornali dicono tutte falsità, sono controllati tutti dai governi, ci sono poteri occulti che controllano tutta l'informazione ecc.
a questo punto penso che dietro di te fefochip ci sia qualcuno, magari qualcuno mandato da qualche governo o potere occulto che non vuole che WL sia creduto o magari sei mandato da Sunstein, o come diavolo si chiama lui, e così via
W la dietrologia
domandina retorica: da quand'è che gli USA non ammazzano un tizio famoso e scomodo? te lo sei mai chiesto?
non c'è bisogno che rispondi, anche perché la tua risposta so già quale possa essere
mi sembra di capire che per te "tutta l'erba è un fascio" e così via

sinceramente non mi servono i giornali o l'informazione per capire che non tutti i giornalisti della più popolare, diffusa, mainstream informazione sono controllati o hanno le mani legate. Il mio buon senso, che forse per voi mi fa essere allocco, mi fa pensare questo. Anzi penso che più che il potere comanda il profitto, profitto che si può ottenere anche su verità come per me sono i documenti WL, che fruttano alle testate tanti soldi.
Un piccolino esempio: per quanto riguarda l'11 settembre vi ricordate che nelle dirette dell'epoca i giornalisti parlavano di bombe ed esplosioni? ma se erano tutti controllati come si sono permessi di insinuare che c'erano bombe? o le similitudine con le demolizioni controllate e così via.

@Jurji
ho visto tutti e due gli Zeitgeist, benché possa capire che vi sia l'esistenza di poteri forti continuo a pensare che non sia tutto così "sporco" non perché sia ottimista, anzi proprio il contrario (a tal proposito sono convinto che il mondo, inteso come persone, si autodistruggerà), ma per senso statistico.

Io credo che nella storia e nel mondo ci siano stati e ci siano tanti complotti, ma anche tante persone in buona fede che hanno cercato, trovato e diffuso la verità e che molte di esse siano appartenute anche al cosiddetto mainstream.

Su P.A. è il suo metodo che lo scredita. Su Assange invece per voi basta che appaia sulla tv o in un giornale e già non è più credibile.

Per questo argomento non dirò più niente. Felice di essere un allocco.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Mande
Inviato: 7/12/2010 19:43  Aggiornato: 7/12/2010 19:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: Commenti liberi
matteog
Citazione:

domandina retorica: da quand'è che gli USA non ammazzano un tizio famoso e scomodo? te lo sei mai chiesto?
non c'è bisogno che rispondi, anche perché la tua risposta so già quale possa essere

Posso rispondere io?
Saddam Hussain?

Ho vinto qualcosa? No, sai, perché...
In fondo al suo processo si stava pure difendendo. In fondo gli aggressori erano gli USA e mica lui stavolta e lo stava dicendo.
Certo, il processo di Saddam mica aveva la copertura mediatica che ha la vicenda di Assange. Molto meno importante sapere come si difendeva un ditattore Iraqueno.
Citazione:

Su P.A. è il suo metodo che lo scredita. Su Assange invece per voi basta che appaia sulla tv o in un giornale e già non è più credibile.

Il problema non è Assange ma quello che pubblica.
Ma dico io? Ho bisogno di wikileaks per sapere che Berlusconi:
1)Ha rapporti diplomatici con Putin.
2)Fa spesso vita mondana.
3)E' anziano ed ha problemi di salute.

Ma se mi permetti le stesse cose me le dice novella 2000. Ma il punto non è questo. Il punto è che Assange dice guardate qui, questa è la verità nascosta e sensazionale su Berlusconi (come sull'9/11). Non date ascolto a chi vi dice che è un mafioso oppure un tangentaro corrotto.
Se fosse un criminale i miei "leaks" ve lo direbbero ma siccome non lo dicono e sono il massimo che si può sapere allora Berlusconi è solo una persona modaiola ed anziana che si gode quel che gli resta da vivere.

E questa operazione avviene su tutto. Ovvero cerca di far credere che i suoi "leaks" sono il massimo della controinformazione mentre dice cose talmente banali ed innocue che non sconvolgono nessuno.

Oggi dice che gli USA spiano aziende e governi?

Ma se sono più di dieci anni che sappiamo dell'esistenza di Echelon che spia ogni comunicazione telematica. Ne hanno discusso ufficialmente persino al parlamento europeo.

Il problema non è novella leaks 2000 ma il fatto che TV e giornali la stanno accreditando come fonte delle massime scorrettezze dei governi, USA in testa, quando dice banalità.

E se qualcuno trova documenti e fa una analisi peggiore di quelle scovate da wikileaks? Impossibile. Se fosse stato così lo avrebbe saputo WL.

Questo è il vero problema. Convincere le persone che wikileaks sia il massimo dell'informazione e che oltre siano bufale. Il che è palesemente falso perché mica solo WL porta documenti (ufficiali o no) a prova delle sue affermazioni. Lo fanno tutti i giornalisti investigativi seri compresi molti definiti erroneamente "complottisti".

Guardati le indagini sulla "suina" dell'anno scorso se non ci sono fior di documenti a sostegno. Guardati come vengono trattate le tematiche sull'9/11 piuttosto che altre se non sono documentate.

Ma wikileaks non le ha mai trattate per cui non sono vere. E' così matteog?
Sei caduto anche tu nel tranello di pensare che solo wikileaks si appoggi a documentazione attendibile? Mi spiace per te ma nulla di più sbagliato.

Jurij
Inviato: 7/12/2010 20:11  Aggiornato: 7/12/2010 20:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Commenti liberi
Ero curioso di sapere come terminava la faccenda, ma penso che ce la "tireranno ancora la" per molto ancora.

Ma la notizia della denuncia non era partita da degli stupri?

Adesso se ne vengono con la storia che sarebbero due sue ammiratrici che, scoprendo di essere state abbindolate a distanza di poco tempo, per ripicca, tirano fuori una denuncia per averlo fatto senza il ... Ma si può tirare panzanate del genere alla gente?

Dai, ormai non ci resta che attendere la fine di questa pantomima e poi vedere cosa saranno le conseguenze.

La cosa che mi spiace in tutta questa storia è che dopo un giro di opinioni mi trovo con queste percentuali:
75%: non frega niente del caso WL, con loro devi parlare di sport…
20%: WL e Assange insieme, sono i nuovi eroi.
5%: WL è solo una buffonata.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 7/12/2010 20:15  Aggiornato: 7/12/2010 20:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Commenti liberi
mande scrive:

...E questa operazione avviene su tutto. Ovvero cerca di far credere che i suoi "leaks" sono il massimo della controinformazione mentre dice cose talmente banali ed innocue che non sconvolgono nessuno....

Si può mettere una cornice a questa frase.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
matteog
Inviato: 7/12/2010 20:29  Aggiornato: 7/12/2010 20:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Commenti liberi
caro Mande
1- quando citavo tizio famoso e scomodo mi riferivo a persone tipo Martin Luter King, cioè persone scomode per le loro idee che vanno contro poteri più forti, meglio statali. Cosa c'entra Saddam?

2- Di certo non si ha bisogno di Assange per le cose che hai elencato tu piuttosto per:
1) ha rapporti SEGRETI con Putin, cioè WL mostra con carte alla mano che il mafioso di Arcore ha affari segreti al di fuori della sua attività
ti interessa? no a me sì
2) Il giudizio positivo al livello internazionale che questo governo millantava viene sbugiardato SEMPRE CARTE ALLA MANO ed è insconfessabile
3) Il fatto delle spie non sarà una novità ma è una notizia o no? o per te le notizie sono solo le novità?

le inchieste tipo sull'11/9 come quelle di Mazzucco sono da elogiare, ma il punto non è questo. Il punto è che ancora per esempio dell'11 settembre non ho visto un documento ufficiale con il piano dell'autoattentato mentre per quanto riguarda le stragi di civili ho DOCUMENTI UFFICIALI in abbondanza.
Mi capisci? Capisci la differenza?

Infine io che sto dalla parte di WL non vuol dire che scredito le altre inchieste lo volete capire?
Citazione:
Ma wikileaks non le ha mai trattate per cui non sono vere. E' così matteog? Sei caduto anche tu nel tranello di pensare che solo wikileaks si appoggi a documentazione attendibile? Mi spiace per te ma nulla di più sbagliato.

Cosa dici? Ma leggi bene i miei post?

Ora non rispondo più, mi sono stancato, chi vuol capire capisce.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Jurij
Inviato: 7/12/2010 20:35  Aggiornato: 7/12/2010 20:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Commenti liberi
matteog

Credimi, non c'è nessun allocco, in mezzo a tutto questo bailamme non è facile trovare la verità.

Io per esempio sono del parere di peonia, al termine di tutto ascolto il mio “sesto” senso, cioè prendo una decisione di “pancia”.

Questo però, dopo avere confrontato e soppesato la situazione attuale, con quanto di conosciuto nel passato.

Quando mi propinano certe storie, essendomi fatto un’idea sulle faccende del tempo che fu, per esempio sull’omicidio di JFK, oppure sullo sbarco lunare, mi viene spontaneo il dubbio.

Nel caso di questo Assange mi è troppo evidente.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Mande
Inviato: 7/12/2010 20:52  Aggiornato: 7/12/2010 20:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: Commenti liberi
Matteog
Citazione:

caro Mande
1- quando citavo tizio famoso e scomodo mi riferivo a persone tipo Martin Luter King, cioè persone scomode per le loro idee che vanno contro poteri più forti, meglio statali. Cosa c'entra Saddam?

Cosa c'entra Saddam?

Saddam era scomodo agli USA per vari motivi:
1)Era padrone a casa sua e faceva ciò che gli pareva. Con l'aggravante non da poco che controllava l'estrazione di milioni di barili di petrolio.
2)La sua libertà politica era arrivata ad aprire la possibilità di sostituire i "petroldollari" con gli "eurodollari".
3)Avrebbe potuto ricordare (non svelare perché già si sapeva) che gli USA non avevano nessun motivo di invadere un Iraq sovrano. Non ospitava ne terroristi ne armi di distruzione di massa.
Tralasciando ovviamente l'idiozia delle teorie sulla guerra preventiva propugnate dal governo Bush. Se tutti gli stati facessero guerre preventive sai che divertimento.
4)Ma il punto più grave per il quale gli USA non hanno proprio potuto lasciarlo vivere (magari in prigione) è perché avrebbe potuto ricompattare dietro se gli Iraqeni che se pur alcuni stavano male sotto la sua dittatura ora tutti stanno sicuramente molto peggio sotto ai vari governi fantoccio.

Saddam avrebbe ancora potuto essere un faro per l'Iraq nonostante fosse un tiranno. Almeno lui avrebbe fatto l'interesse del suo paese al contrario dei governi fantoccio odierni. Se non era l'uomo più scomodo per gli USA Saddam Hussain non lo era nessuno. Al confronto Ahmadinejad era un problema relativamente piccolo.
Citazione:

Cosa dici? Ma leggi bene i miei post?

Ora non rispondo più, mi sono stancato, chi vuol capire capisce.

Le mie erano domande, non affermazioni. Dici che per te non è così?
Va bene. Ti faccio presente che è quello che ha dichiarato Assange e che lasciano intendere tutti i giornalisti mainstream che si occupano della vicenda.
Tutti a dire che le rivelazioni di wikileaks sono l'9/11 della diplomazia. Che tradotto (anche se non dovrebbe essercene bisogno) significa il massimo del massimo. Ovvero oltre non c'è nulla altro.
Ti dicono chiaro e tondo che wikileaks è il massimo delle rivelazioni esplosive come il 9/11 è stato il massimo degli attentati.

Che tu non lo creda ti fa onore ma allora dovresti domandarti perché i giornalisti definiscono questi pettegolezzi di palazzo il massimo della devastazione quando, documenti alla mano, sappiamo che c'è ben di più.

Il problema ti ripeto non sono le notizie, per quanto banali, aggiunte da wikileaks ma il fatto che vengono propagandate come il "massimo" oltre al quale esistono solo fandonie. E questo per bocca dello stesso Assange che non può chiamarsene fuori dicendo di essere stato manipolato (qualora lo volesse fare).

temponauta
Inviato: 7/12/2010 21:00  Aggiornato: 7/12/2010 21:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Commenti liberi
In occidente, le elites giudeomassoniche stanno smantellando quel poco che è rimasto di credibile dei governi "nazionali", già profondamente minati dalle democrazie corrotte.
Nei paesi indebitati, a cominciare dall'Irlanda, procedono facendo pagare sulla pelle della gente gli scempi della finanza senza controllo.
In quelli politicamente instabili, come l'Italia, facendo lavorare i servizi deviati (controllati dal Mossad) per demolire l'integrità morale di personaggi non in linea con il diktat sionista.
A livello europeo, impedendo la formazione di strutture politiche a favore del potere dei pontefici dell'euro.
Su tutto, ora, il collante di WL che unisce tutto in un unico concetto universale di "illegittimità" morale e politica, come a disegnare il percorso della necessità del grande cambiamento.
Da notare che anche le istituzioni religiose, in particolare quella cattolica, sono piegate da scandali innescati al momento giusto per devastare anche lì una credibilità millenaria.
Ma se i sistemi politici nazionali e i loro governi non hanno più diritto di rappresentare un potere legale, chi salverà tanti popoli allo sbando, soprattutto durante le future guerre preannunciate?
Si chiama NWO, il governo mondialista delle sinarchie e delle banche.

dr_julius
Inviato: 7/12/2010 21:08  Aggiornato: 7/12/2010 21:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Commenti liberi
ormai questo è diventato un thread su Wikileaks e J. Assange.

E allora, la parola all'imputato:
Citazione:

Di fatto, Wikileaks ha dato vita a un nuovo tipo di giornalismo, il giornalismo scientifico. Noi lavoriamo con altri organi d’informazione per dare le notizie ma anche per dimostrare che sono vere. Il giornalismo scientifico consente di leggere una notizia d’attualità e poi andare in rete e vedere, con un clic, il documento originale su cui si basa. In questo modo si può giudicare da soli: questa notizia è vera? Il giornalista l’ha riferita con esattezza? Le società democratiche hanno bisogno di mezzi d’informazione forti, e Wikileaks è uno di questi. Essi contribuiscono a far sì che i governi rimangano onesti. Wikileaks ha rivelato alcune scomode verità sulle guerre in Iraq e in Afghanistan e ha divulgato per primo le notizie sulla corruzione delle grandi multinazionali.


(l'originale QUI, intervista pubblicata su the Australian)

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Jurij
Inviato: 7/12/2010 21:27  Aggiornato: 7/12/2010 21:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Commenti liberi
Uscendo dalle notizie di WL, sono in contatto con il mondo russo e penso che, la notizia dei 2 turisti russi attaccati dagli squali a Sharm, sia giunta a tutti.

La cosa interessante è che oggi era prevista una trasmissione in cui sono state invitate tutte le vittime russe degli squali a Sharm negli scorsi anni.

A quanto pare in questo albergo, situato in una particolare zona infestata dagli squali, venivano mandati in vacanza gli ignari turisti russi, senza avvertirli del pericolo.
La cosa era risaputa come al solito da chi aveva le competenze per intervenire, ma non l'interesse.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
dr_julius
Inviato: 7/12/2010 23:15  Aggiornato: 7/12/2010 23:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Commenti liberi
Le notizie da Cancun dicono:

«L'Italia si aspetti ondate di caldo destabilizzanti» «Ci attendono estati sempre più bollenti.

Michel Jarraud è sommerso da diagrammi e tabelle. È il capo dei metereologi del mondo, segretario generale dell’organizzazione mondiale dell’Onu in materia (Wmo).
Con toni apocalittici e dati alla mano, Jarraud afferma che l’ultimo decennio, il 2001-2010, ha fatto registrare un aumento medio della temperatura di oltre mezzo grado, a partire dal 1961-1989, con un’accelerazione nella storia della temperatura.

(... sempre per chi ci vuol credere ...)

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
incredulo
Inviato: 8/12/2010 5:49  Aggiornato: 8/12/2010 5:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Commenti liberi
Citazione:

Tutti a dire che le rivelazioni di wikileaks sono l'9/11 della diplomazia. Che tradotto (anche se non dovrebbe essercene bisogno) significa il massimo del massimo. Ovvero oltre non c'è nulla altro. Ti dicono chiaro e tondo che wikileaks è il massimo delle rivelazioni esplosive come il 9/11 è stato il massimo degli attentati.

E'strano questo accostamento.......

Praticamente te lo dicono chiaro e tondo.

WL e' falso come lo e' stato l' attentato del 9/11

Un saluto

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
dr_julius
Inviato: 8/12/2010 10:27  Aggiornato: 8/12/2010 10:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Commenti liberi
@incredulo: è un messaggio, chiaro, e forse nenache troppo in codice: NON mettetevi di traverso alla "leggenda di WL", poichè come nel 911 NON ci sarà spazio per altre versioni. Ed è anche una "chiamata" ai fedelissimi di sostenere la drammatizzazione dell'evento. E infatti, prontamente, Frattini ha ubbidito, sfidando anche il senso del ridicolo.


bene, me ne torno a vedere fotografie di 69 anni fa, su Pearl Harbour...

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
fefochip
Inviato: 8/12/2010 11:14  Aggiornato: 8/12/2010 11:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
@matteog
Citazione:
Un piccolino esempio: per quanto riguarda l'11 settembre vi ricordate che nelle dirette dell'epoca i giornalisti parlavano di bombe ed esplosioni? ma se erano tutti controllati come si sono permessi di insinuare che c'erano bombe? o le similitudine con le demolizioni controllate e così via.


già peccato che poi quei pezzi sono scomparsi dal mainstream e se non fosse stato per il fenomeno internet e youtube non se ne sarebbe piu saputo nulla.

vedi matteog tu confondi il controllo "totale" con tutti controllati ...è un po diverso.
ovviamente tutte le persone coinvolete direttamente in quel macello quel giorno erano in buona fede e infatti hanno detto quello che hanno visto e sentito giornalisti compresi.
il punto è che queste dichiarazioni vengano non ripetute poi a distanza di tempo nei telegiornali per capire cosa sia mai successo.

perche le testimonianze che dicono di scoppi ,di bombe e altro non vengono ripetute ?solo perche l'FBI a tempo di record ha tirato fuori una lista di persone parzialmente ancora vive che sarebbero stati i kamikaze?

qualcosa sfugge ovviamente tra le maglie della "informazione" ma stai pur certo che non vedremo mai il film di massimo in prima serata su vari canali a distanza di piu giorni e in tanti stati se non prima del crollo completo degli USA.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 8/12/2010 11:18  Aggiornato: 8/12/2010 11:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
domandina retorica: da quand'è che gli USA non ammazzano un tizio famoso e scomodo? te lo sei mai chiesto? non c'è bisogno che rispondi, anche perché la tua risposta so già quale possa essere


perche gli USA hanno mai ammazzato qualcuno?

@Mande

cavolo mande mi hai levato le parole di bocca volevo proprio scrivere di saddam.

Citazione:
Oggi dice che gli USA spiano aziende e governi?


Citazione:
Ma se sono più di dieci anni che sappiamo dell'esistenza di Echelon che spia ogni comunicazione telematica. Ne hanno discusso ufficialmente persino al parlamento europeo.


ti giuro !!!! volevo scrivere la stessa cosa

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 8/12/2010 11:20  Aggiornato: 8/12/2010 11:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
E infatti, prontamente, Frattini ha ubbidito, sfidando anche il senso del ridicolo.



più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 8/12/2010 11:23  Aggiornato: 8/12/2010 11:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Commenti liberi
Citazione:
ormai questo è diventato un thread su Wikileaks e J. Assange.


colpa principalmente mia ...ma c'è niente di male?
a mio avviso controbbattere non tanto a WL ma ai media che ne fanno una pubblicità enorme è nostro compito

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
redna
Inviato: 8/12/2010 15:21  Aggiornato: 8/12/2010 15:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
L'asse Roma-Berlino-Tel Aviv




“L’instaurazione dello storico Stato ebraico su base nazionale e totalitaria, legato da un trattato con il Reich tedesco, sarebbe nell’interesse del mantenimento e del rafforzamento della futura posizione di potere tedesca in Medio Oriente”, questa frase pronunciata dai sionisti del Lehi per proporre un’alleanza militare al Terzo Reich è una delle tante testimonianze riportate nel libro “Asse Roma – Berlino - Tel Aviv”, scritto da Andrea Giacobazzi e recentemente pubblicato dalla casa editrice Il Cerchio.

Il testo analizza gli intensi rapporti instauratasi durante gli anni della seconda guerra mondiale tra le più diverse organizzazioni ebraiche (religiose, laiche, socialiste, nazionaliste, sioniste, sioniste-revisioniste) ed i vertici politici dell’Italia di Mussolini e della Germania di Hitler.

Molti i temi affrontati. Per quanto riguarda l’Italia la presenza massiccia di ebrei tra i dirigenti dello Stato fascista, il caso del giornale ebraico-fascista “La Nostra Bandiera”, gli intensi e proficui scambi tra i dirigenti sionisti e l’Italia di quegli anni in campo economico e politico, il rapporto privilegiato dei sionisti-revisionisti di Jabotinsky – considerati i “fascisti del sionismo” – e le organizzazioni dell’Italia fascista, in particolare la nascita, presso la scuola marittima di Civitavecchia, di un corso ebraico, nucleo della futura marina israeliana.



Mentre per la parte tedesca l’esistenza di gruppi organizzati di ebrei “assimilati” favorevoli all’instaurazione del nazionalsocialismo, la presenza tutt’altro che ridotta di esponenti di origine ebraica nelle forze armate e negli apparati di potere tedeschi, le fonti finanziarie del regime hitleriano, i forti legami e gli importanti accordi “nazi-sionisti” tra cui l’Haavara (per il trasferimento delle proprietà ebraiche in Palestina) e gli Umschulungsläger (campi di addestramento per i pionieri sionisti presenti in Germania), le collaborazioni con i sionisti-revisionisti ed in particolare le proposte di alleanze di guerra avanzate dal Lehi al Terzo Reich in cambio d’aiuto per la creazione dello stato ebraico.

Questa è la dimostrazione di come in politica non esista il Male Assoluto di stampo metafisico, ma le alleanze sono sempre variabili in funzione degli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Come giustamente ha scritto il giurista Carl Schmitt, la dicotomia buono/cattivo riguarda unicamente la sfera morale, mentre nell’agire politico la distinzione fondamentale è quella tra Freund (amico) e Feind (nemico).

Tutto questo vale anche per la politica odierna. Basti pensare al leader populista olandese Geert Wilders che, pur tacciato dai media di razzismo, ha ottimi rapporti con Israele, in particolar modo con Aryeh Elhad, ex generale ed esponente del piccolo partito di estrema destra Hatikva, ed il ministro degli Esteri Avigdor Lieberman; o, per rimanere in casa nostra, ricordiamo che l’europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio ha definito, elogiandoli, “nuovi centurioni” i “guerrieri” israeliani che combattono i palestinesi “seguaci di Allah”. Tutto questo, ovviamente, in funzione della comune battaglia contro l’Islam.

Ecco perché consigliamo la lettura di questo libro. Troppo spesso abbiamo sentito parlare di leggi razziali o persecuzioni contro gli ebrei durante il secondo conflitto mondiale. Eppure la Storia non è così lineare come vorrebbero farci credere. Ed il libro di Giacobazzi ha proprio il merito di parlare di vicende troppo spesso sottaciute o, peggio ancora, dimenticate.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
padegre
Inviato: 8/12/2010 15:23  Aggiornato: 8/12/2010 15:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/11/2007
Da:
Inviati: 496
 Re: Commenti liberi
Sono solo sensazioni, ma il bacio in Parlamento, ostentato e televisivo, della Mussolini al gaglioffo Casentino (sottratto alle patrie galere da un voto parlamentare che ha negato l’autorizzazione all’arresto), mi è sembrato un bacio della morte, simbolo della fine di un’epoca, come i ragazzini soldati di Salò che venivano incoraggiati dal duce per una immancabile vittoria.

La stessa sensazione l’ho avuta, non per immagine ma dalla notizia che il giovane sindaco di Firenze, capofila dei rottamotori dei vecchi politicanti del PD, si era recato ad Arcore, alla corte del “Caimano”, senza tenere in alcun conto l’inopportunità del gesto (prima di un voto di fiducia) e dando la sensazione che il PD ormai si muove non su di una linea politica condivisa, ma sulle iniziative private di personaggi e fondazioni.
Un vero regalo al “Caimano”, che sguazza nell’immagine giovanilista, dalle sue concubine agli interlocutori politici, per continuare ad imbrogliare gli italiani, visto che tutta la sua vita è documentata dall’intreccio tra affari e politica, che è la categoria comportamentale più vecchia del mondo.

Spero che questi giovani virgulti della politica, Renzi, Mussolini, paghino duramente la loro impazienza di protagonismo, e spero che i loro calcoli di avere visibilità siano considerati osceni, e si pensi ad una nuova politica, non per anagrafe, non per presenza scenica, ma valutata dai risultati del duro lavoro di amministratore, fatto con onestà, capacità, serietà.
Rottamiamo anche i rottamatori!
Paolo De Gregorio

peonia
Inviato: 8/12/2010 20:16  Aggiornato: 8/12/2010 20:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Commenti liberi
Grazie Redna per questo libro....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Santro
Inviato: 8/12/2010 20:30  Aggiornato: 8/12/2010 20:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Commenti liberi
La fucina dei "terroristi" è in piena attività:

(ANSA) - WASHINGTON, 8 DIC - Nuovo successo delle forze di sicurezza negli Usa. Un uomo e' stato arrestato con l'accusa di aver tentato un attacco ad un ufficio di reclutamento dell'esercito presso Baltimora (Maryland). L'uomo, un invasato jihadista monitorato da mesi dal Fbi, aveva deciso di piazzare un'autobomba vicino all'edificio, contando sulla collaborazione di uomini dell'antiterrorismo sotto copertura che da mesi avevano contatti con lui. La bomba era fatta di esplosivo finto e nessuno ha corso rischi.

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
redna
Inviato: 8/12/2010 22:05  Aggiornato: 8/12/2010 22:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
John Lennon ucciso trent'anni fa




John Lennon, questo lo sanno tutti, è morto oggi.

La cosa straordinaria è che l’hanno ammazzato all’apice della propria resurrezione, come pare capiti spesso alle figure che attraversano la storia già stracarichi di simboli. Era New York, Central Park, ed era l’8 dicembre 1980 quando una guardia giurata che viveva alle Hawaii, Mark David Chapman, si appostò davanti all’entrata del Dakota Building - casa Lennon - prima per farsi autografare l’ultimo disco dell’uomo che aveva scritto Imagine, poi per sparargli, circa quattro ore dopo. Erano le 22.50.

Chapman sibilò: «Ehi, mister Lennon, sta per entrare nella storia!». Cinque colpi di pistola, uno di questi attraversò l’aorta, a quel signore con gli occhiali che aveva cambiato, insieme ai Beatles, l’immaginario e la musica di un secolo. John fece ancora un passo o due e mormorò: «Mi hanno sparato». Trasportato dai due poliziotti sulla loro macchina al Roosevelt Hospital, fu dichiarato morto alle 23.09. Il giornalista Alan Weiss era casualmente sul posto. Racconta: «La radio dell’ospedale comiciò a suonare All My Loving. Quando la canzone terminò si sentì qualcuno gridare: era Yoko Ono». John già non c’era più.

Che strano anno, il 1980. Era tornato ad essere un anno in bianconero, dopo almeno due decadi a colori, l’Inghilterra era tinta di scuro, l’America era depressa. Avevano eletto Reagan, impazzava la disco music, le utopie si erano sbiadite. Eppure per John fu un anno felice. Era dal 1975 che non scriveva una nota di musica perché aveva deciso di fare il papà a tempo pieno, a parte qualche piccolo nastro registrato in casa. Poi, improvvisamente, qualcosa cambiò. L’ha raccontato lui stesso. «Ero alle Bermuda a fare un bagno in mare insieme a mio figlio Sean. Di colpo, mentre ero lì in acqua hanno cominciato a venirmi in mente delle melodie».

Probabilmente non è un caso, ma sicuramente è una beffa del destino che una di quelle canzoni dal sen fuggito fosse Just Like Starting Over. «È come se entrambi ci innamorassimo di nuovo / sarà come ricominciare di nuovo». Come ricomincare daccapo. È proprio quello che stava facendo Lennon. Si era lasciato alle spalle, dieci anni prima, i Beatles, poi la lotta impari con il governo americano e con l’Fbi, che per molti anni l’aveva perseguitato - gli avevano negato il passaporto, l’avevano espulso e poi riammesso, circolavano dispacci sulla sua pericolosità da sovversivo comunista o giù di lì - si era lasciato alle spalle un bel po’ di musica, pacifismo, lotte d’amore con Yoko Ono ed un’infinità di speculazioni sulle proprie idee, sul suo impegno politico, sulla possibilità - sempre vagheggiata - di una reunion dei Beatles, sul perché conducesse una vita da recluso di lusso.

L’ORACOLO AFRICANO
D’improvviso, la voglia di ricominciare. Dopo la vacanze alle Bermude (dove, si narra, lui andò per dar retta ad un oracolo africano e dove, peraltro, sopravvisse ad uno spaventoso uragano), nelle sue vene fluivano copiose canzoni piene di malìa beatlesiana, ma senza un grammo di nostalgia: non potresti mai scambiarle per canzoni degli anni sessanta. Roba come Woman, I’m Losing You e Watching the Wheels, oltre alla già citata Just Like Starting Over: oggi sono dei classici. Insieme ai pezzi che aveva composto Yoko, c’era abbastanza materiale per due album. Il primo fu Double Fantasy, uscito nemmeno tre settimane prima delle pistolettate di un «nowhere man» davanti al Dakota. Il secondo avrebbe dovuto essere Milk & Honey.

Yoko si era messa in contatto con il produttore Jack Douglas, a cui furono fatti ascoltare i demo che si erano iniziati a preparare alle Bermuda. L’idea era di realizzare un album in cui le canzoni di John e Yoko si parlassero l’una all’altra. La casa discografica prescelta per realizzare il disco fu la Geffen, appena fondata: anche quello era un segno di rottura, dopo quasi due decadi passate alla Emi, prima con i Beatles e poi da solista. Tra i musicisti furono reclutati Earl Slick alle chitarre, un’immensa sezione fiati, il batterista Andy Newman e il grande Tony Levin al basso, il virtuoso poi entrato nella storia nella penultima incarnazione dei King Crimson e come fedelissimo bassista di Peter Gabriel.

«John venne da me il primo giorno e disse: non ti conosco, ma mi dicono che sei bravo. Solo, non suonare troppe note. Io gli risposi: non ti preoccupare, hai l’uomo giusto». Praticamente, Lennon era stato per mesi in sala di registrazione, proprio come ai tempi dei Beatles. Voleva riconquistare un suono diretto, come quello dei Fab Four degli esordi. Si parlava insistentemente di organizzare un tour mondiale. Quel giorno, l’8 dicembre, John aveva lavorato ad una delle canzoni di Milk & Honey , ossia Walking on Thin Ice. « L’ultima volta che vidi John aveva quel suo incredibile sorriso sulla faccia», racconterà Jack Douglas. «Era elettrizzato, e lo era anche Yoko, perché noi tutti sapevamo di aver fatto un buon lavoro sulla canzone. Lo accompagnai fino all’ascensore e lo salutai augurandogli la buonanotte. Circa 40 minuti dopo la mia ragazza mi raggiunse allo studio, pallidissima. L’hanno appena detto alla radio, disse. Hanno sparato a John». Mark David Chapman, il pazzo, era rimasto sulla scena del crimine. Aveva tirato fuori la copia del Giovane Holden che teneva con sé e si era messo a leggere. Non c’era bisogno di agitarsi. La storia si era già spezzata in due.

8 dicembre 2010

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
temponauta
Inviato: 8/12/2010 22:52  Aggiornato: 8/12/2010 22:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Commenti liberi
Autore: redna Inviato: 8/12/2010 15:21:28

L'asse Roma-Berlino-Tel Aviv

Citazione:

Mentre per la parte tedesca l’esistenza di gruppi organizzati di ebrei “assimilati” favorevoli all’instaurazione del nazionalsocialismo, la presenza tutt’altro che ridotta di esponenti di origine ebraica nelle forze armate e negli apparati di potere tedeschi, le fonti finanziarie del regime hitleriano, i forti legami e gli importanti accordi “nazi-sionisti” tra cui l’Haavara (per il trasferimento delle proprietà ebraiche in Palestina) e gli Umschulungsläger (campi di addestramento per i pionieri sionisti presenti in Germania), le collaborazioni con i sionisti-revisionisti ed in particolare le proposte di alleanze di guerra avanzate dal Lehi al Terzo Reich in cambio d’aiuto per la creazione dello stato ebraico.

Questa è la dimostrazione di come in politica non esista il Male Assoluto di stampo metafisico, ma le alleanze sono sempre variabili in funzione degli obiettivi che si vogliono raggiungere.



Sicuramente un testo da comprare e analizzare.
Con il nazionalsocialismo il problema fu creato e alimentato solo dai sionisti, per la faida che si creò tra i sionisti tedeschi del Lehi (NMO: Organizzazione Militare Nazionale) e i sionisti inglesi che spadroneggiavano a Londra gestendo come un burattino anche Churchill.
I sionisti inglesi non accettavano che la soluzione nazista del "problema ebreo", con tanto di nuova patria (israele) in terra di Palestina, sarebbe stata ottenuta a condizione di "degiudeizzare" tutta l'europa.
L'anima talmudica del sionismo angloamericano già prefigurava un potere mondiale del sionismo, per cui nessuna terra poteva essere preclusa agli ebrei.
E dichiararono guerra al nazismo, mettendo in "seria difficoltà" i consanguinei europei.
Intercettarono Hess diretto alla Corona Inglese e lo imprigionarono.
Illusero Hitler che se risolveva il problema bolscevico avrebbe ottenuto la pace con gli inglesi, avvisando per tempo Stalin di prepararsi.
Scatenarono gli Usa per dare il colpo di grazia a Hitler e al suo nazismo.
Ingannato e deluso, Hitler continuò comunque a pensare di risolvere la guerra militarmente.
Furono Himmler e le sue SS a prendere quei provvedimenti (soluzione finale) che il "soldato" Hitler non riteneva degni di un uomo di armi e di valore (lo stesso dicasi per la bomba atomica, mai sganciata su New York, e per i gas nervini, anch'essi prodotti e mai usati in battaglia).
I sionisti angloamericani non considerarono che Himmler nel 1943 di fatto riuscì a mettere in atto un colpo di stato strisciante prendendo l'effettivo potere all'interno del macrocosmo nazista (industria, ricerca e sviluppo, armamenti, truppe di elites, circuito finanziario).
O forse lo sapevano e misero deliberatamente sul piatto della bilancia il sangue di tanti bravi ebrei europei per ricattare il mondo alla fine del conflitto per come lo avevano pianificato (fin dall'inizio).
Del resto, sono i discendenti di Caino.

Manfred
Inviato: 8/12/2010 23:04  Aggiornato: 8/12/2010 23:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Commenti liberi
gestendo come un burattino anche Churchill.

Invece Hitler non era un burattino finanziato!

Hai una visione alquanto contorta della realtà in qualsiasi dimensione ne vogliamo parlare 1 2 3 4 5.

temponauta
Inviato: 8/12/2010 23:51  Aggiornato: 8/12/2010 23:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Commenti liberi
Autore: Manfred
Citazione:

Invece Hitler non era un burattino finanziato!

Hai una visione alquanto contorta della realtà in qualsiasi dimensione ne vogliamo parlare 1 2 3 4 5.



Era finanziato come partito nazista per il supporto che dava alla causa del Lehi.
Come accade oggi del resto.
Certo che se continui a essere impregnato di propaganda giudea....

alfridus
Inviato: 9/12/2010 10:43  Aggiornato: 9/12/2010 10:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/4/2007
Da: Lugoj, Romania
Inviati: 120
 Re: Commenti liberi
Salute (molta!) a tutti.
Vi invito a leggere, se non lo avete già fatto:
http://nutri.com/stone/
originale in inglese.

Sono passati quasi trent'anni, ed ancora si muore di cancro ci uccidono CURANDO IL CANCRO!!

Perché? Anzi, per CHI ?
Non sarà il caso di chiedercelo seriamente, per una volta?
Per scoprire, se mai, che è il caso di far saltare un po' di teste?

doct.alfridus
--------------------------------------
...se il Padreterno ci ha creati a sua immagine e somiglianza... bhe', c'e' da rifletterci!

[ Andiamo sempre più giù, più giù... Qualcuno deve aver tirata la catena! ]
redna
Inviato: 9/12/2010 11:47  Aggiornato: 9/12/2010 11:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Invece Hitler non era un burattino finanziato!

Hai una visione alquanto contorta della realtà in qualsiasi dimensione ne vogliamo parlare 1 2 3 4 5.



Era finanziato come partito nazista per il supporto che dava alla causa del Lehi.
Come accade oggi del resto.
Certo che se continui a essere impregnato di propaganda giudea....



temponauta, ci sono MOLTI documenti ancora secretati della IIGM ..... non credo che ci siano documenti ufficiali per sostenere una tesi o un'altra. E sono questi che contano, altrimenti ognuno potrebbe sostenere quello che vuole e allora non ci sarebbe alcuna verità.
Comunque inesorabilmente sta uscendo uno spiraglio da tutto questo muro che hanno posto per non conoscere quello che successe in ENTRAMBI i conflitti e le cause vere che li scatenarono.
Scrivere qualche decennio fa di un'asse Roma-Berlino-TelAviv equivaleva a essere bollato come minimo da antisemita.

Citazione:
I sionisti inglesi non accettavano che la soluzione nazista del "problema ebreo", con tanto di nuova patria (israele) in terra di Palestina, sarebbe stata ottenuta a condizione di "degiudeizzare" tutta l'europa.


i sionisti inglesi? io direi piuttosto la massoneria scozzese....
Gli iglesi proposero come patria per gli ebrei l'Uganda o l'Argentina ma già nel primo congresso di Basilea del 1897 i sionisti ritennero che solo la Palestina e Gerusalemme in particolare DOVEVA diventare la loro patria.
I due conflitti mondiali seguirono degli strane sceneggiature in cui gli USA furono tirati per i capelli nei due conflitti in entrambi i casi.
Se consideriamo che già nel 1897 Herzl disse che a Basilea aveva fondato lo stato 'ebraico'....il resto arriva da se.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
temponauta
Inviato: 9/12/2010 12:43  Aggiornato: 9/12/2010 12:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Commenti liberi
Ciao redna,
Sono d'accordo su tutto quello che dici tranne questa frase:


"""i sionisti inglesi? io direi piuttosto la massoneria scozzese...."""


Di fatto la massoneria, compresa quella scozzese, è stata completamente infiltrata ai più alti livelli (finanziari) dagli ebrei e, con il controllo piramidale delle logge, sottoposta dapprima alla loro influenza, oggi al loro controllo.
La cosa più interessante sarebbe indagare che cosa ci ha guadagnato lo sfuggente casato degli Stuart, perchè ho la sensazione che a quel tempo gli fosse stata prospettata dai sionisti una rivincita sui Windsor-Tudor (il solito inganno giudeo, di cui è stato vittima anche Hitler).

black
Inviato: 9/12/2010 13:02  Aggiornato: 9/12/2010 13:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2009
Da:
Inviati: 844
 Re: Commenti liberi
Citazione:
o, per rimanere in casa nostra, ricordiamo che l’europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio ha definito, elogiandoli, “nuovi centurioni” i “guerrieri” israeliani che combattono i palestinesi “seguaci di Allah”. Tutto questo, ovviamente, in funzione della comune battaglia contro l’Islam.

non nominiamole neanche queste persone,sono macchiette

Citazione:
lo stesso dicasi per la bomba atomica, mai sganciata su New York, e per i gas nervini, anch'essi prodotti e mai usati in battaglia).

mai stai scherzando?

Citazione:
gestendo come un burattino anche Churchill.

Invece Hitler non era un burattino finanziato!

finanziavano hitler finanziavano lenin finanziavano churchill finanziavano gli americani....a me sembra un gioco un po' troppo pericoloso

Citazione:
Di fatto la massoneria, compresa quella scozzese, è stata completamente infiltrata ai più alti livelli (finanziari) dagli ebrei

...e mi sembrava strano

Terrorista
Inviato: 9/12/2010 13:23  Aggiornato: 9/12/2010 13:23
So tutto
Iscritto: 8/12/2010
Da:
Inviati: 2
 Diffidate di tutto!E di tutti!
Sarò ignorante di geopolitica e rapporti internazionali, ma voglio esprimere comunque la mia opinione e analizzare la storia di WL per il significato simbolico che riveste.
Tendo sempre a riufiutare qualsiasi cosa che come aggettivo possa avere la parola “globale”, poiché penso che dietro ci siano strategie di coercizione di massa, quindi dato il notevole impatto mediatico che il caso Assange sta riscontrando in tutto il globo e proprio per questo assumendo che sia una storia che qualcuno ci racconta per farci credere determinate cose (si, come le favole dei bambini), mi chiedo:
-cosa vogliono farci credere?
-chi ce lo vuole far credere?
-perchè ce lo vuole far credere?
-Ammesso che Assange racconti la verità o no, cosa si vuole ottenere? Qual'è il fine ultimo?

Qualche ipotesi mi viene alla mente come una libera associazione di idee.
E se gli Usa avessero architettato il piano WL per creare instabilità mondiale e mettere i governi gli uni contro gli altri secondo il motto “Dividi e conquista”, perchè pronti per una terza guerra mondiale per risollevare la loro economia al collasso e il loro enorme debito pubblico (la guerra porta soldi) dando una bella lezione a Cina e Iran e mettendo zizzania in Europa cercando di far crollare l'euro in modo da non avere forti oppositori nella loro conquista del mondo?
Potrebbero anche usare WL come amo per vedere quali pesci abboccano a dichiarare guerra contro di loro visto che più e più volte gli usa hanno cercato pretesti per far scoppiare guerre, facendo in modo di “venire attaccati” dagli altri per primi.
Se WL fosse un modo per dire “questo è il solo e unico organo così potente e ufficiale che vi può spiegare com'è andata la storia, quando in realtà dietro WL c'è l'interesse di chi la storia la vuole riscrivere a suo piacimento e secondo i suoi interessi per orientare le masse (come in Cina), perchè tanto, nessuno può mai sapere se questi documenti sono originali o no, potrebbero essere tutte montature. Vogliono spacciarci Assange come il nuovo Gesù Cristo o supereroe, una sorta di V per vendetta, che guiderà il mondo verso la libertà dai malvagi, si vuole creare un isterismo di massa che consideri Assange come il salvatore?Che ruolo ha Assange nel nuovo ordine mondiale?
Vogliono far fallire gli stati così da proclamare un unificazione mondiale?Vogliono farci credere che davvero nessun hacker al mondo riesce a manomettere il sito?O c'è un interesse a far si che non avvenga?Vogliono testare le reazioni della massa difronte a queste rivelazioni, sulla scia di un esperimento psicologico?Vogliono farci credere che la sicurezza interna degli stati sia davvero così debole? E se la fuga di notizie fosse una selezione di materiale in parte originale e in parte fasullo, tanto per confondere le acque? E se WL guadagnerà credibilità e arriverà a pubblicare documenti sull'11 settembre che confermeranno la verità ufficiale, cioè quella che si vuole spacciare per convenienza? E se l'arresto e la detenzione di Assange fossero in realtà un modo per proteggerlo indicando la collusione di chi lo detiene? Vogliono intrettanere gli spettatori mondiali mediatici con la “soap-opera Assange” per distrarci da cosa? Perchè è ovvio che se lo vogliono fare, allora sono in tanti a volerlo (tutti i media...da chi sono controllati tutti i media mondiali?). Cosa si vuole ottenere presentando al mondo il caso Assange come un giallo in diretta, da restare incollati allo schermo per seguire i cablogrammi come fossero le puntate di un serial che ti spiega passo passo come andrà la storia e forse anche il finale, ammesso che l'organizzazione di Assange venga scovata? Possiamo fidarci di uno il cui soprannome è Mendax (Mendace)?
Non so, io per ora resto dell'idea che WL sia una storia affascinante, un giallo mozzafiato con tutti gli elementi e la suspence di un best-seller, un progetto studiato a tavolino per intrattenerci o per qualsiasi altro scopo. Staremo a vedere l'evolversi della situazione, ma per ora, io non mi fido di nessuno, soprattutto di chi dice di possedere la verità!!!

redna
Inviato: 9/12/2010 14:27  Aggiornato: 9/12/2010 14:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Di fatto la massoneria, compresa quella scozzese, è stata completamente infiltrata ai più alti livelli (finanziari) dagli ebrei e, con il controllo piramidale delle logge, sottoposta dapprima alla loro influenza, oggi al loro controllo.


di fatto la stessa massoneria non ha origini proprio dal tempio di salomone?pertanto nessuna meraviglia riguardo alle infiltrazioni...Secondo la loro mentalità gli 'dovevano' qualcosa...

Citazione:
La cosa più interessante sarebbe indagare che cosa ci ha guadagnato lo sfuggente casato degli Stuart, perchè ho la sensazione che a quel tempo gli fosse stata prospettata dai sionisti una rivincita sui Windsor-Tudor (il solito inganno giudeo, di cui è stato vittima anche Hitler).


il gioco era doppio: uno con gli inglesi e un'altro con gli USA.
Probabilmente gli Stuard avevano delle lobby che potevano tornar utili alla causa sionista e quindi dovevano trattare....resta il fatto che Diana Spencer era discendente degli Stuard. La tragica fine potrebbe avere a che fare con la possibilità di un erede islamico e quindi ulteriori grattacapi con i 'tedeschi'Windsor?


George Spencer, 5º Duca di Marlborough (1766-1840), cambiò il proprio cognome in "Spencer-Churchill". I suoi discendenti, inclusero tutti i successivi Duchi di Marlborough, e i loro discendenti, tra cui i politici Lord Randolph Churchill e Winston Churchill.

.......il solito inganno....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
astro7
Inviato: 9/12/2010 14:51  Aggiornato: 9/12/2010 14:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2007
Da: questa sconosciuta terra di mezzo
Inviati: 472
 Re: Commenti liberi
fa sorridere, leggere ancora il termine "struttura piramidale" quando sono anni che dagli addetti ai lavori viene chiamato "rete distributiva".

cambia solo il termine, ovvio...ma, evidentemente, fa più chic e meno shock dare sembianze meno "brutali" al comune sentire....

temponauta
Inviato: 9/12/2010 15:19  Aggiornato: 9/12/2010 15:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Commenti liberi
Autore: redna

Citazione:

il gioco era doppio: uno con gli inglesi e un'altro con gli USA.
Probabilmente gli Stuard avevano delle lobby che potevano tornar utili alla causa sionista e quindi dovevano trattare....resta il fatto che Diana Spencer era discendente degli Stuard. La tragica fine potrebbe avere a che fare con la possibilità di un erede islamico e quindi ulteriori grattacapi con i 'tedeschi'Windsor?




Le case reali inglesi e scozzesi sono ancora l'ombelico del mondo di tante nefandezze mondiali.

redna
Inviato: 9/12/2010 17:45  Aggiornato: 9/12/2010 17:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
Andrea Giacobazzi autore del libro : l'asse Roma-Berlino-Tel Aviv
a Radio Italia........

http://italian.irib.ir/analisi/interviste/item/87155-storia-tra-nazisti-e-sionisti-ci-fu-accordo-per-trasferimento-ebrei-da-europa-in-palestinaaudio
TEHERAN – “L’accordo nazi-sionista del trasferimento era un accordo...che riusciva a dare soddisfazione sia ai nazionalsocialisti che favorivano l’immigrazione degli ebrei, sia ai sionisti che facilitavano con questo accordo l’insediamento degli ebrei in Palestina”. Altri retroscena importanti della seconda guerra mondiali e finora sottaciuti nella “versione ufficiale dei fatti”, spiegati a Radio Italia dell’IRIB dallo studioso italiano Andrea Giacobazzi, autore del libro “Asse Roma-Berlino-Tel Aviv”. Vi invitiamo ad ascoltare l’audio della terza parte dell’intervista realizzata con lui.


http://italian.irib.ir/analisi/interviste/item/87100-andrea-giacobazzi-a-radio-italia1-nazismo-e-fascismo-complementari-al-sionismo-entrambi-volevano-trasferimento-ebrei-fuori-da-europa

TEHERAN – “L’anti-giudaismo che voleva una Europa meno ebraica possibile si completa con il pensiero dei sionisti che volevano una Europa meno ebraica possibile e la creazione e la nascita di uno stato che svuoti l’Europa dagli ebrei o che attinga dall’ebraismo europeo”. Queste le spiegazioni date da Andrea Giacobazzi, laureato dell’università del Sacro Cuore di Milano ed autore del libro “Asse Roma-Berlino-TelAviv”. Vi invitiamo ad ascoltare l’audio della prima parte dell’intervista. Nelle prossime ore le parti seguenti verranno collocate sul nostro sito.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Manfred
Inviato: 9/12/2010 18:34  Aggiornato: 9/12/2010 18:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Commenti liberi
Non bisogna dimenticare che, le tribù di Israele sono state, sin dai templi biblici, sempre in lotta fra di loro.

Inenascio
Inviato: 10/12/2010 6:24  Aggiornato: 10/12/2010 16:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/9/2010
Da: Provincia di Napoli
Inviati: 166
 Re: Commenti liberi
Citazione:
http://www.youtube.com/watch?v=fMLrP9Oop4I

In questo 15° video, chiunque visionerà e leggerà, è chiamato da me direttamente in causa, scusate l'immodestia, per SALVARE l'Italia e il mondo intero. Sono delirante! Lo siete anche Voi! io però presento un progetto fattibile di salvataggio, Voi cosa presentate? Niente! Come bambini da 1 a 10 anni! Birbantelli! Riflettete

P.S. - Avete la libertà di commentare incondizionatamente. Please!


AGGIORNAMENTO

Comunico che circa 3 ore fa, ho inviato una "Lettera APERTA", a mezzo Gmail Google, indirizzata a 220 personalità del Governo e dell'Opposizione, al Parlamento (Senatori e Deputati) e, per Copia conoscenza, a 280 personalità mass-mediali (tra cui vi è anche il nostro Massimo Mazzucco) e istituzionali (Ministeri e Magistrature superiori e speciali). In totale 500 destinatari, ad esemplificazione di tutti gli italiani. Vale a dire anche gli utenti connazionali di LUOGO COMUNE.
Detta "Lettera APERTA" fa seguito alla precedente del 15/11/2010 pubblicata qui: (http://tinyurl.com/2buznqt).

Copio-incollo qui testo:

Oggetto: Lettera APERTA a tutti gli amati connazionali, nel 10° Anniversario…

Carissimi connazionali,
ricorrono 10 anni, da quando mi rivolsi a Voi, esemplificando in 333 massime Personalità, per proclamare che siete tutti, indistintamente (nei miei confronti), HANDICAPPATI MENTALI, «Totalmente incapaci di intendere e di volere» la realizzazione della «Trasformazione del Pianeta Terra nel Regno dell’Amore, a partire dal Bel Paese ITALIA».
Con quale strumento dovrà avvenire detta “Trasformazione”?
Con gli strumenti giuridici previsti nella nostra Benemerita Carta Costituzionale. Alcun Paese potrà vantare l'Italica Civiltà Giuridica.
L’altro ieri, in seguito alla precedente “Lettera aperta…” del 15/11/2010, per schiarire ulteriormente le “zucchine” che Vi ritrovate in testa (beninteso che non Vi attribuisco alcuna colpa, in quanto trattasi della stessa zucchina che anch’io, naturalmente, pure mi ritrovo), ho creato il 15° seguente video:

http://www.youtube.com/watch?v=fMLrP9Oop4I

Scongiuro accoratamente i Presidenti Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini a superare i contrasti personali alla luce della mia sortita, prima della prossima Assemblea parlamentare, per assicurare il prosieguo della legislatura nella massima serenità.
Coraggio!... Ancora Auguri vivissimi! dal Servo di TUTTI

--
SENECA: "Chi curerà l'intera umanità dei NORMALI che sono malati? Curerà e guarirà l'ANORMALE innamorato "pazzo/stolto/debole" di DIO, alias
Inenascio Padìdio :) <3 :)
http://tinyurl.com/39uudba

Unico IMBECILLE al mondo, per avere la Fede in Cristo senza il dubbio
NiHiLaNtH
Inviato: 10/12/2010 10:36  Aggiornato: 10/12/2010 10:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Commenti liberi
Beppe Grillo sull'inquinamento elettromagnetico

http://www.youtube.com/watch?v=NcifYxqll-s

lo stesso Grillo che ora elogia tanto il WI-FI

a Beppe ma vaffanculo


io li cuocerei tutti con le microonde sti stronzi che vogliono tanto il wi-fi

Matteo84
Inviato: 16/12/2010 9:21  Aggiornato: 16/12/2010 9:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/12/2010
Da: Servigliano (Marche)
Inviati: 38
 Re: Commenti liberi
Salve ragazzi!!! Non capisco perchè quasi la totalità dei miei amici coetanei (26 anni) e affini non si prendono neanche la briga di leggere ed informarsi su come và il mondo. Non dico che le mie fonti sono attendibili al 100% ma almeno qualcosa che mi da l'input a far smuovere le rotelle del mio cervello la consulto! ditemi voi l'origine di questo blocco mentale e di ignoranza collettiva che c'è in giro?! FOrse ci drogano gli acquedotti?! Almeno sarebbe plausibile tale voglia di ininformazione! Oppure come dice qualcuno...."meno sò...meglio stò"! Un saluto a tutti dal centro Marche innevato! p.s. Complimenti per il Sito....con mio dispiacere l'ho scoperto solo poco fa!

Amo la vita! Amo la Natura! Amo i rapporti sociali! Sono una persona di successo!
Jurij
Inviato: 16/12/2010 22:40  Aggiornato: 16/12/2010 22:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Commenti liberi
Cauzione Assange

È notizia di oggi che il regista Ken Loach e Michael Moore hanno aiutato Assange a racimolare la somma per la cauzione....

Ora, che Assange sia una coda di paglia mi è oramai chiaro.

Che Loach e Moore non siano due dei più sprovveduti in fatto di "sapere", mi sembra chiaro anche da quanto hanno svolto finora (film e documentari)... almeno... fino ad oggi lo pensato....

Quindi?

Quindi non mi spiego come due personaggi di una certa cultura come loro, abbiano fatto questa mossa...

Qualcuno me lo sa spiegare????

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
temponauta
Inviato: 16/12/2010 22:50  Aggiornato: 16/12/2010 22:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Commenti liberi
Appartengono tutti al black project di "demolizione controllata" dell'attuale sistema, in vista della sostituzione con il nuovo sistema giudeomassonico NWO.
Non mi meraviglierei a questo punto se la rivelazione aliena passasse attraverso Wikileaks, orientata chiaramente a dirci che gli alieni sono cattivi e che da tempo la Shado americana salva il pianeta con silenzioso eroismo.

Jurij
Inviato: 17/12/2010 13:47  Aggiornato: 17/12/2010 13:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Commenti liberi
Farebbero un grosso favore al mondo sotterraneo dei draghi, dando cosî addio alla possibilità per l'uomo di liberarsi dal loro giogo...

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Willo
Inviato: 20/12/2010 17:14  Aggiornato: 20/12/2010 17:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da: Olanda
Inviati: 62
 Re: Commenti liberi
A chi interessa, è uscito l'ultimo documentario di John Pilger. A me lui piace molto e anche questo lavoro è davvero eccellente. I link per vedere il video li trovate qui http://isilenti.wordpress.com/2010/12/19/the-war-you-dont-see/

Scusate, non sapevo dove postarlo. Spero che qui vada bene.

Ciao!

bubu7
Inviato: 20/12/2010 17:47  Aggiornato: 20/12/2010 17:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Commenti liberi

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA