Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Energia e Ambiente : "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Inviato da Dusty il 16/1/2011 4:20:00 (28296 letture)

[Pubblicazione originale: 30 agosto 2010]

A proposito di "superpolli", riproponiamo il documentario "Cibo S.p.A." che abbiamo pubblicato la scorsa estate, per chi ancora non l'avesse visto. E' sicuramente un lavoro da non perdere, se non addirittura da rivedere più di una volta.



Scarica la versione in alta definizione da Arcoiris.tv

Cibo s.p.a. è un documentario che descrive la trasformazione radicale dell'industria alimentare avvenuta negli USA negli ultimi decenni. Vedere da vicino ciò che è successo in America è sicuramente importante per capire quello che rischiamo di veder succedere anche da noi molto presto.

Nonostante il consumatore venga illuso di avere a disposizione una grande varietà di marche e prodotti diversi, in realtà questi fanno tutti capo ad un numero molto ristretto di super-aziende alimentari, che poi li immettono sul mercato con nomi e sotto marche diversi. Ancora più inquietante è il fatto che, indipendentemente dal produttore, uno degli ingredienti principali rimanga il granoturco, nelle sue forme più disparate.

La sua estrema economicità, ottenuta in modo artificiale, grazie a pesanti incentivi pubblici, …

… ha portato ad utilizzarlo anche come mangime per i bovini, al posto dell'erba che dovrebbe essere il loro nutrimento ideale.

Gli allevamenti di bestiame hanno raggiunto dimensioni enormi ed i mattatoi sono diventati catene di montaggio ad altissima efficienza, dove gli animali al massacro sono trattati poco peggio degli stessi dipendenti, che vengono usati come "macchine umane".

Tale ciclo lavorativo porta con se altre deleterie conseguenze quale un altissimo rischio di infezioni e contaminazioni dei prodotti, che devono quindi essere sottoposti a fasi di lavorazione che includono una forte sterilizzazione.

Non manca infine il capitolo dedicato alla tristemente famosa Monsanto, che a seguito della recente possibilità di brevettare forme di vita (vegetali o animali) sta cambiando radicalmente il settore agricolo, e impedisce di fatto agli agricoltori di svolgere il loro lavoro con le metodologie che da sempre hanno caratterizzato la loro attività.

Dusty

Fonte: Il Portico Dipinto

Voto: 9.00 (4 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
superava
Inviato: 30/8/2010 4:27  Aggiornato: 30/8/2010 4:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Sono un cuoco e lavoro in una piccola Enoteca-osteria. Lavoro il piu' possibile con prodotti naturali o lavorati e preparati nel terriotorio in cui sto..Purtroppo il problema siamo anche noi..perchè anche se glielo fai notare alle persone che quella robaccia(economica) da fastidio,alla gente interessa piu' il portafoglio che alla loro salute alimentare e loro continuerano ad andare a far la spesa nei soliti posti e prender ele solite cose.

Redazione
Inviato: 30/8/2010 5:47  Aggiornato: 30/8/2010 5:47
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
SUPERAVA: Infatti. Non so se hai già visto tutto il documentario, ma io trovo che uno dei passaggi più significativi sia quello del personaggio che dice: "Cosa?! Tre dollari per una dozzina di uova?"

soulsaver
Inviato: 30/8/2010 10:13  Aggiornato: 30/8/2010 10:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
oggi la mia connessione rema contro e non riesco a vedere il doc...
il film è food inc, tradotto come cibo spa?

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
EL_GUERCIO
Inviato: 30/8/2010 10:56  Aggiornato: 30/8/2010 10:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2006
Da:
Inviati: 177
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ superava:

la migliore difesa di questi orrori viene in primis dai consumatori stessi.

OT parziale:
leggete il secondo intervento, del moderatore

sodium laureth sulfate: tutto ok!


p.s. : come si postano le immagini?

"Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia". Otto von Bismarck
DjGiostra
Inviato: 30/8/2010 12:23  Aggiornato: 30/8/2010 12:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
supereva dice:
Citazione:
alla gente interessa piu' il portafoglio che alla loro salute alimentare e loro continuerano ad andare a far la spesa nei soliti posti e prender ele solite cose.


Concordo in pieno..
Devo pero' anche dire che secondo me la gente ormai e' costretta ad
andare al risparmio anche se e' una wscelta che non condivido..
In italia si deve aggiungere anche vil problema delle nanoparticelle
che escono dagli inceneritori e si depositano sulla vegetazione
che poi viene utilizzata per fare da mangiare..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
edo
Inviato: 30/8/2010 12:26  Aggiornato: 30/8/2010 12:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
el guercio citaz.: OT parziale:
leggete il secondo intervento, del moderatore

sodium laureth sulfate: tutto ok!


Estratto dall'intervento del moderatore: "ennesima bufala che gira su Internet, messa magari in giro dai soliti debosciati buontemponi dei chemical trails e del complotto dell'11 settembre..."

Fantastico questo "moderatore".

superava
Inviato: 30/8/2010 13:45  Aggiornato: 30/8/2010 13:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Dj Giostra citazione:

"Concordo in pieno..
Devo pero' anche dire che secondo me la gente ormai e' costretta ad
andare al risparmio anche se e' una wscelta che non condivido..
In italia si deve aggiungere anche vil problema delle nanoparticelle
che escono dagli inceneritori e si depositano sulla vegetazione
che poi viene utilizzata per fare da mangiare.."

Concordo in parte
Il problema è che si riesce ancora a fare una spesa di qualita' spendendo poco..quando dico che è la gente il problema mi riferisco anche a quando va al supermercato e compra le offerte..compra compra compra perchè magari c'è il 3x2, c'è la superofferta..e compra di piu' di quello che gli servirebbe perchè pensa di risparmiare,con l'inevitabile conseguenza che o butti via perchè ti scade,o mangi di piu' di quello che ti servirebbe per finirla. Posso fare piu' di una decina di esempi di miei conoscenti e parenti(mia madre compresa) che si comportano cosi..e penso che ce ne siano molte altre in italia e nel mondo (io posso citare anche Londra avendoci lavorato 3 anni dv vedo le stesse scene che in italia,al supermercato di gente con i carrelli stracolmi).
Siamo una societa' che consuma cibo di piu' di quello che gli serve..io da 5 annetti ormai faccio una spesa molto minuta..preferisco avere il frigor vuoto che pieno...comprando prodotti che ritengo buoni(la mia fortuna è che essendo un paesino collinare della romagna ci sn molti mercati dove i produttori vendono le loro cose)..certo che il supermercato nn lo si puo' evitare..ma limitare si.
Una volta I piccoli contadini risparmiavano le provviste per le stagioni specialmente invernali..preparavano conserve,sott'oli e quant'altro,ammazzavano le bestie solo quando serviva e si guardavano bene dall'abbufarsi di carne..Mi dispiace che col tempo queste abitudini si sono perse perchè questo è il vero risparmio.

benitoche
Inviato: 30/8/2010 13:51  Aggiornato: 30/8/2010 13:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Noi ci alimentiamo in tre maniere
Attraverso ciò che mangiamo,beviamo e respiriamo

Quello che oggi mangiamo è morto

Le farine sono macinate ad altissime velocità,invece che macinate a pietra;tutto ciò comporta la morte delle vita-mine a causa delle alte temperature

L'acqua è morta,imbottigliare significa avvelenare,uccidere la vita presente nell'acqua

Cibarsi di frutta e verdura avrebbe senso nel momento in cui queste venissero mangiate subito dopo la raccolta,dopo qualche ora hanno perso la vita

Prodotti surgelati e congelati nulla possono più dare al nostro organismo

La carne è morte

Il latte è morto perchè pastorizzato

Il chimico presente negli alimenti è magia nera

Respiriamo aria morta quando utilizziamo i condizionatori,inutile poi parlare dell'inquinamento atmosferico

Ci alimentiamo di morte e non di vita,nulla possiamo pretendere

Siamo apparentemente vivi fuori,ma realmente morti dentro

Quando si dice un lavoro certosino,bastardi
Alla vostra

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
superava
Inviato: 30/8/2010 13:57  Aggiornato: 30/8/2010 13:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ Redazione: No il video nn l'ho ancora visto..lo guardero' con interesse!

-.-.-.-.-.-.-.-.-

Una cosa che ho notato nella mia esperienza In Uk è quanto le catene monopolizzano il mercato..
dalla catena di supermercati..a quella degli hamburger(dal piu' al meno buono)..a quella del pollo fritto (di si fa per dire "qualita'" Nando's :) se no quella cheap JfK ) ai Caffe' bar (costa, starbuck's, caffe' nero) alla pizza..e ogni quartiere che giri ti sembra uguale l'uno all'altro perchè vedi sempre le stesse insegne.
La cosa che ho notato pero' che mi ha colpito sono le catene di supermercati in base alla stratificazione sociale(basta vedere i quartieri un po' piu "sfigati" come a est di londra e la zona sud dv regnano quelli di bassa lega). Se dovessi fare una classifica quelli da poveracci erano il Lidl,Iceland,Somerfield...quelli un po' meglio..Tesco..un gradino sopra Sainsbury..e poi la fascia alta Waitrose e Mark and Spencer..
Anche in italia c'è ora il business dei nostri sindaci di merda di costruire 1 o piu' supermercati in paesini come il mio di 5700 anime sequendo questo schema qui..

Fabyan
Inviato: 30/8/2010 14:02  Aggiornato: 30/8/2010 14:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/7/2008
Da: nowhere
Inviati: 671
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@soulsaver:
non riesco a far partire lo streaming, e' lentissimo, ma dai commenti di Massimo ed altro sembrerebbe proprio il film Food Inc. uscito nel 2008 i cui sottotitoli in ita sono disponibili sulle piattaforme p2p da molto tempo.

Il giornalista è colui che distingue il vero dal falso... E pubblica il falso. (Mark Twain)
DjGiostra
Inviato: 30/8/2010 14:09  Aggiornato: 30/8/2010 14:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Supereva dice:
Citazione:
quando dico che è la gente il problema mi riferisco anche a quando va al supermercato e compra le offerte..compra compra compra perchè magari c'è il 3x2, c'è la superofferta..e compra di piu' di quello che gli servirebbe perchè pensa di risparmiare,con l'inevitabile conseguenza che o butti via perchè ti scade,o mangi di piu' di quello che ti servirebbe per finirla.


Concordo !!!
Questione di mentalita' ?

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
peonia
Inviato: 30/8/2010 15:24  Aggiornato: 30/8/2010 15:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
lla gente interessa piu' il portafoglio che alla loro salute alimentare e loro continuerano ad andare a far la spesa nei soliti posti e prender ele solite cose.

quella è gente inconsapevole che tale vuol restare e quindi si beccherà anche le conseguenze...
Importante è essere responsabili delle proprie azioni, certo però che danneggiano anche chi vorrebbe cambiare le cose...ma se pensiamo che adesso chi vuol mangiare sano è malato di mente!? beh!!!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Kingu
Inviato: 30/8/2010 17:36  Aggiornato: 30/8/2010 17:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2008
Da: Treblinka
Inviati: 302
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Anche io ho problemi a visualizzare il filmato,si blocca dopo pochi min. comunque ho trovato questo sito dove si può scaricarlo per intero in HD

http://ilporticodipinto.it/content/cibo-spa

Decalagon
Inviato: 30/8/2010 18:45  Aggiornato: 30/8/2010 18:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Vorrei fare solo un appunto al post di benitoche, che trovo molto interessante e pieno di spunti:

Citazione:
Il latte è morto perchè pastorizzato


Il latte è un alimento del tutto inutile, oltre che morto.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Homero
Inviato: 30/8/2010 18:58  Aggiornato: 30/8/2010 18:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Decalagon, vallo a dire a mia figlia che ha 4 mesi che il latte è un alimento inutile scherzo eh!

Sul cibo-spazzatura e lo scarso "valore" che molta gente dà a ciò che mangia, non posso altro che riportare una mia personale esperienza:
io e alcuni amici stavamo passando un weekend in Francia, più precisamente a Nizza, e il primo giorno dovevamo decidere dove pranzare...siccome conosco la zona, proposi loro una creperia fantastica, dove facevano delle omelette integrali ripiene di ogni ben di Dio...per farla breve la mia proposta fu "cassata" a favore del McDonald's ( )...io andai comunque a mangiarmi l'omelette, spendendo la stessa cifra dei miei amici e risparmiando la cacarella che loro ebbero poco più tardi

Decalagon
Inviato: 30/8/2010 19:12  Aggiornato: 30/8/2010 19:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Decalagon, vallo a dire a mia figlia che ha 4 mesi che il latte è un alimento inutile scherzo eh!


Nella tua battuta hai centrato il punto: il latte vaccino è utile solo se proviene dal seno della propria madre e prima dello svezzamento. Bere quello di altri animali, anche dopo lo svezzamento, è dannoso e malsano oltre che completamente inutile per l'assorbimento di calcio che tra l'altro NON viene assorbito correttamente.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 30/8/2010 19:46  Aggiornato: 30/8/2010 19:46
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Sì, il film è Food Inc.

+++

KINGU: Il sito che hai trovato è quello che abbiamo linkato a fine articolo. E' il blog di Dusty. Solo che quella versione in HD del film ha i sottotitoli molto piccoli, per cui la stiamo rifacendo.

***

Avete TUTTI problemi con lo streaming, o c'è qualcuno che riesce a vedere il filmato normalmente?

Kingu
Inviato: 30/8/2010 20:32  Aggiornato: 30/8/2010 20:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2008
Da: Treblinka
Inviati: 302
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Cazzarola hai ragione. sono proprio cieco...ma non cosi cieco da cercare lo stesso sito in giro per il web e trovare lo stesso film con i sottotitoli piu piccoli...dev'essere la roba che mangio ad avermi rincoglionito.

Dusty
Inviato: 30/8/2010 20:56  Aggiornato: 30/8/2010 20:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Cazzarola hai ragione. sono proprio cieco...ma non cosi cieco da cercare lo stesso sito in giro per il web e trovare lo stesso film con i sottotitoli piu piccoli...dev'essere la roba che mangio ad avermi rincoglionito.

Ho messo sul blog un link ad una versione temporanea in HD, ma stiamo preparando l'upload buono su arcoiris.
Se quella che hai scaricato tu è la versione da 967776920 bytes mi confermi che la vedi bene e la dimensione dei sottotitoli è adeguata?

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
Kingu
Inviato: 30/8/2010 21:24  Aggiornato: 30/8/2010 21:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2008
Da: Treblinka
Inviati: 302
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Si,la versione che ho scaricata dal sito si vede benissimo e i sottotitoli si vedono bene (anche perchè ho il monitor molto vicino).tutto ok comunque.

peonia
Inviato: 30/8/2010 21:31  Aggiornato: 30/8/2010 21:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Decalagon, vallo a dire a mia figlia che ha 4 mesi che il latte è un alimento inutile scherzo eh!

TUA FIGLIA HA DIRITTO AL LATTE MATERNO...CHE UNA VOLTA DAVANO LE MAMME FINO A 2/3 ANNI!!!!!!!
Poi ci siamo modernizzati, ci siamo evoluti, la medicina ha fatto progressi (!?) e voilà, latte in polvere o di mucca, così le sise di mamma restano integre....

Ben gli stà a chi ancora mangia da Mc Donald! altro che cacarella......

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 30/8/2010 21:33  Aggiornato: 30/8/2010 21:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Avete TUTTI problemi con lo streaming, o c'è qualcuno che riesce a vedere il filmato normalmente?

Stamane avevo iniziato a vederlo e andava bene, poi ho dovuto interromperlo e quando l'ìho ripreso niente da fare, si bloccava, non si sentiva bene...nulla.!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Homero
Inviato: 30/8/2010 22:02  Aggiornato: 30/8/2010 22:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Infatti Peonia mia figlia ciuccia che è un piacere dal seno della sua mamma
...ed infatti pesa come un vitellino

Tuareg69
Inviato: 30/8/2010 22:12  Aggiornato: 30/8/2010 22:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/12/2008
Da: Roma
Inviati: 62
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Cit.: Avete TUTTI problemi con lo streaming, o c'è qualcuno che riesce a vedere il filmato normalmente?


Confermo che è assolutamente bloccato... Mi si ferma al 26° secondo e da lì non si schioda!

Massimiliano

- Perché indossi quello stupido costume da coniglio?
- Perché indossi quello stupido costume da uomo?

(Donnie Darko - Richard Kelly)
alsecret7
Inviato: 30/8/2010 23:10  Aggiornato: 30/8/2010 23:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
anchio non riesco a vederlo va a scatti e poi mi si ferma a 16 secondi, e impossibile vederlo cosi se puoi fare qualcosa e meglio.

astro7
Inviato: 30/8/2010 23:35  Aggiornato: 30/8/2010 23:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2007
Da: questa sconosciuta terra di mezzo
Inviati: 472
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Anche a me il filmato procede a scatti.

E, per quello che sono riuscita a vedere, vorrei precisare che i pomodori non vengono trattati col gas di etilene ( o per lo meno,qui da noi il Reg. CEE non lo ammette) :
In pratica, ad oggi, solo banane, cachi e kiwi sono trattate con tale gas: possono arrivare in magazzino non maturi e conservati a basse temperature fino a qualche giorno prima di essere posti in vendita, per essere poi trattati con l’etilene che, risvegliando in maniera molto veloce gli enzimi della maturazione, li preparerà per la commercializzazione, dando loro le identiche sembianze della frutta maturata sulla pianta.

Per il pomodoro il discorso è diverso, in quanto oggi esistono delle cultivar - le cosiddette Long Shelf Life- sviluppate proprio negli ultimi anni che hanno come caratteristiche principali la elevata consistenza nella fase di raccolta e la resistenza ai lunghi trasporti, normalmente riescono a mantenere le stesse caratteristiche -come fossero ancora sulla pianta- fino ad un massimo di venti giorni.

Ovviamente, sono varietà ibride, commercializzabili solo dalle ditte sementiere che le producono, e rese sterili, in modo che ad ogni annata agraria i coltivatori debbano comprarne di nuove.
Il solito business.

Quanto sopra, per dovere di precisione, in quanto potrebbero come sempre presentarsi i debukerini di turno e smontare tanto lavoro ben fatto focalizzando l'attenzione su piccoli, ma non fuorvianti, errori.

Daniele
Inviato: 31/8/2010 0:51  Aggiornato: 31/8/2010 0:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/12/2005
Da: Trentino
Inviati: 128
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Io lo vedo bene

benitoche
Inviato: 31/8/2010 2:36  Aggiornato: 31/8/2010 2:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
TUA FIGLIA HA DIRITTO AL LATTE MATERNO...CHE UNA VOLTA DAVANO LE MAMME FINO A 2/3 ANNI!!!!!!!
Poi ci siamo modernizzati, ci siamo evoluti, la medicina ha fatto progressi (!?) e voilà, latte in polvere o di mucca, così le sise di mamma restano integre....


Parole sacrosante peonia
Affinchè si crei un'organismo sano è fondamentale allattarlo al seno almeno fino ai tre anni(sarebbe importante anche una sana alimentazione biologica o biodinamica della madre)

Nel caso(rarissimo)in cui la madre non avesse latte,l'unica soluzione valida è il latte d'asina,il più simile a quello umano;e pensare che gli asini si stanno estinguendo,davvero una strana coincidenza,Bastardi

PS
Vedo a tratti il filmato,inguardabile

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
fefochip
Inviato: 31/8/2010 9:21  Aggiornato: 31/8/2010 9:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
vorrei mettere una pulce nell'orecchio a tutti gli "anti-lattari" .
premetto che non voglio scatenare nessun flame o polemica e volevo sottolineare che immagino piu o meno sappiate il mio "carattere alternativo" riguardo alla salute.

detto ciò per cominciare mi chiedo :
è veramente un argomento valido dire che "l'uomo è l'unico animale che si alimenta di latte dopo lo svezzamento"?
insomma l'uomo è pure quello che mangia di tutto e campa piu di tutti gli animali (tranne mi pare testuggini , ostriconi giganti e alla pari con alcuni esemplari di elefanti).
non bisognerebbe considerare pure questo?

l'uomo si alimenta di latte da millenni davvero è un alimento cosi terribile?

è anche l'unico ad alimentarsi con dolci e non si può affermare come fanno i "talebani" dell'alimentazione che fanno male e basta perche se fosse cosi saremmo sull'orlo dell'estinzione visti i consumi di dolci ... non dico che un abuso come al solito non porta conseguenze ma come al solito il buon senso e l'equilibrio fanno la vita sana.

tanto per citare un altro alimento di cui si cibano solo gli uomini è il vino che è un altro alimento millenario le cui orgini affondano nella notte dei tempi.

insomma ritengo che questa storia che "l'uomo è l'unico a ..." non sia un argomento ragionevolemente applicabile a chi vuole condannare il latte come alimento dannoso per la salute ...a mio avviso ci vorrebbe qualche altra considerazione.

concordo con chi ritiene che il latte della madre sia insostituibile per molti versi ma da qui a condannare tout court il latte mi pare una posizione un pochino talebana.

edit (ulteriore considerazione)

per CHIUNQUE dice che questo fa bene e questo fa male invito a pensare che siamo DIVERSI e ciò che fa bene a uno fa male a un altro e viceversa.
ci sarà pure una conseguenza al mistero dei diversi gruppi sanguigni ..o no?

a proposito ma gli animali anche loro hanno diversi gruppi di sangue?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Silver
Inviato: 31/8/2010 10:58  Aggiornato: 31/8/2010 10:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Nel filmato si auspicano che le persone si chiedano se davvero il mais possa essere l'alimento naturale per gli erbivori.

Ci sarebbe però da auspicarsi che le perone si chiedano se il cibo culturale che mangiamo oggi (a prescindere dall'inquinamento e dalla massificazione) sia il cibo adatto all'uomo.

La risposta alla seconda domanda è esattamente come la prima.
Ma come si dice anche nel film: alla gente non interessa.

superava
Inviato: 31/8/2010 11:15  Aggiornato: 31/8/2010 11:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Concordo pienamente con Fefochip.
È da secoli che l'uomo si nutre di Latte (quindi formaggi burro ecc..) non vedo il problema..cqso mai il problema è la speculazione che viene fatta (come su tantissimi altri prodotti) su di essa per tratt eil maggiore profitto..ai danni,quella si,della salute.

superava
Inviato: 31/8/2010 11:25  Aggiornato: 31/8/2010 11:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
IO ho dei problemini riguardo la visione del filmato..mi scatta e dopo solamente che lo ricarico lo vedo bene fino al punto dove mi ero fermato prima.

Freeanimal
Inviato: 31/8/2010 11:47  Aggiornato: 31/8/2010 11:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Fefochip (citazione):
“ciò che fa bene a uno fa male a un altro e viceversa”.


Frase emblematica su cui casca l’asino dell’antropocentrismo. Dato che per me, “altro”, è anche l’animale macellato, a cui la macellazione….fa male. Nella situazione attuale, la stragrande maggioranza dell’umanità non considera gli animali come “altro”, li esclude dall’essere altra persona, e li considera come cibo. (Vedi questo commento di Superava: “ammazzavano le bestie solo quando serviva”).
Come tradizionalmente gli animali sono considerati cibo, così anche altre loro parti sono oggetti, merce (cuoio, corna, pelliccia, ecc.) e il latte dei mammiferi viene parimenti utilizzato senza remore morali. Chi mette in discussione la liceità di tali utilizzi, viene definito “talebano”. So che non hai usato questo termine con astio (lo si capisce dal contesto del tuo intervento), ma andrebbe sgombrato il campo da queste riduttive definizioni, se vogliamo affrontare l’argomento a mente serena.
La questione se le fibre muscolari e il grasso degli animali sia un cibo naturale per l’uomo è meglio accantonarla, per il momento. Su questo tema mi sto dannando l’anima sul Gazzettino, con gente che crede che l’Homo sapiens sia onnivoro, ma è meglio soprassedere, qui e ora.
La questione della salubrità del latte è secondaria, perché se ami gli animali e vuoi che sia loro resa giustizia, non lo bevi e basta, come non mangi le loro carni. Ma se della sorte degli animali non ti cale, allora mangerai le loro carni, berrai il loro latte, indosserai le loro pelli, la lana e il cuoio, oltre a mangiare il miele. Il discorso è chiuso. C’è solo una vaga possibilità di pentimento, qualora la tua coscienza te lo imponga, ma nessuno, neanche facendo salti mortali e virtuosismi dialettici e retorici, potrà farti cambiare idea. Devi arrivarci da solo.
Su come è impostata la nostra società, è evidente che, imperando il consumismo capitalistico, non c’è scampo per gli animali e poca o nessuna considerazione per la salute dei consumatori. Ogni tanto c’è qualche supermercato che butta l’occhio al biologico, come fanno le COOP, ma in linea di principio ha ragione Benitoche a dire che i cibi confezionati sono devitalizzati. Purtroppo, con i ritmi di vita che ci siamo scelti (o ci hanno imposto?), sfuggire alla filiera produzione-distribuzione-consumo è quasi utopico, a meno di andare a vivere in campagna in una comune agricola, come fatto per esempio dagli Elfi del Gran Burrone. Ma sono stili di vita non alla portata di chiunque. Noi comuni mortali dobbiamo accontentarci del cibo spazzatura, cercando di procurarci il meno peggio.
Domanda: quando si abbasseranno i prezzi dei prodotti biologici? E’ una vita che sto aspettando questo evento, ma mi sa che, se i prezzi non diventano popolari, i cibi senza pesticidi resteranno a disposizione solo di una ristretta élite. E per noi “carne da cannone” (o da corsia d’ospedale) resteranno un miraggio. Vi sembra una cosa giusta?

benitoche
Inviato: 31/8/2010 11:52  Aggiornato: 31/8/2010 11:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@fefochip

Il problema è il latte odierno lavorato,pastorizzato,industriale non il latte dei nostri nonni

A tal proposito ti riporto un mio post recente




Tutto ciò che è connesso con la vita dell’animale, che appartiene al processo vitale dell’animale, è positivo: il latte è, in questo senso, tutto ciò che può essere utilizzato (27 aprile 1905).


Il latte è l’antica alimentazione lunare. Prima del distacco dalla luna, il latte era un sangue generale di tutta la Terra: veniva in altre parole succhiato dalla periferia. Il latte è la prima alimentazione, l’antico cibo degli dèi. I guaritori orientali che si nutrono soltanto di latte accolgono in questo modo le forze primordiali che esistevano sulla Terra quando il latte scorreva ancora a fiumi sulla Terra. Esso rappresenta le forze che hanno destato l’uomo alla sua esistenza (4 novembre 1905).

Il progresso consisterà nel fatto che l’uomo, per soddisfare il suo bisogno proteico – per quanto non è già presente in lui e non è gia inserito direttamente nella costituzione umana – si limiterà nei confronti di un’alimentazione animale a ciò che, come il latte, non è ancora acceso di vita passionale. ...Il burro, il formaggio e il latte sono dei prodotti nei confronti dei quali l’animale, per arrivare alla loro formazione, partecipa principalmente con il corpo eterico. …Se l’uomo giunto a tarda età si nutre principalmente o esclusivamente di latte, sarà in grado di sviluppare in sé particolari forze del suo corpo eterico, forze che agiscono in senso terapeutico sulle persone che lo circondano. Guaritori che agiscono in senso terapeutico sulle altre persone trovano un particolare aiuto nell’alimentazione esclusivamente lattea (17 dicembre 1908).

Il latte è qualcosa di specificamente terrestre.
Tutto ciò che viene apportato grazie all’alimentazione lattea all’organismo umano, lo prepara a diventare una creatura umana terrestre, lo collega con le condizioni della Terra, senza però incatenarlo alla Terra stessa. Il latte rende l’uomo un cittadino terrestre, ma non gli impedisce di restare cittadino di tutto il sistema solare (21 marzo 1913).

La carne agisce in modo da rinsecchire, infatti la carne è un prodotto di degradazione. Chi si nutre di carne suina accoglie veramente qualcosa del carattere del maiale, egli mangia in effetti l’essenza del suino. …Esiste un punto della conoscenza occulta in cui s’inizia a comprendere la natura della carne. Da quel momento non si riesce piú a mangiarne: essa provoca nausea, in quanto si riconosce allora che cosa sia la carne (12 ottobre 1907).

Sotto l’influsso dell’alimentazione carnea i globuli rossi del sangue diventano piú pesanti, piú scuri, il sangue acquista una maggiore densità. Si formano in modo sottile piú facilmente delle inclusioni saline, delle inclusioni di fosfati. Nel caso di un’alimentazione prevalentemente vegetariana, la forza di sedimentazione dei globuli del sangue è molto minore. …Il sangue non giunge fino alla sua colorazione piú scura. In questo modo l’uomo è in grado di dominare il processo a partire dall’Io attraverso il collegamento dei suoi pensieri (17 dicembre 1908).

Quando le piante diventano essenzialmente degli alimenti, quando si sviluppano in modo tale che le sostanze in esse divengono alimenti per gli animali e per l’uomo, allora vi operano Marte, Giove e Saturno nei
confronti dell’elemento siliceo (7 giugno 1923).

Abbiamo, in ciò che nella pianta è l’elemento legato alla radice, qualcosa ...che, se viene mangiato, tende per sua propria virtú verso la testa dell’uomo, mentre ciò che attiene piú al fiore resta nelle regioni inferiori, non arriva nel complesso del ricambio fino in alto, fino alla testa …Quando l’uomo si nutre di parti vegetali, egli dà alla pianta l’occasione di completare nel giusto modo ciò che essa ha iniziato fuori nella natura, tendere cioè di nuovo verso quell’ampiezza di luce del cosmo, verso quelle ampiezze spirituali del cosmo da cui proviene.
Da ciò deriva il fatto che dobbiamo trasformare l’elemento vegetale fino all’aeriforme, fino all’elemento gassoso, affinché l’elemento vegetale possa seguire il suo anelito verso le ampiezze luminose e spirituali.
…L’elemento vegetale non viene soltanto assimilato, viene anche completamente spiritualizzato. Esso viene configurato in se stesso in modo tale che l’elemento inferiore si trasforma in superiore e quello superiore si trasforma in quello inferiore. Non possiamo immaginarci una trasformazione piú grande. …L’uomo si ammala immediatamente se ingerisce anche soltanto la piú piccola quantità di una pianta in cui l’inferiore non sia diventato superiore e il superiore trasformato in inferiore (10 novembre 1923).

Se l’uomo mangia del grasso di bue e di suino o di altro, allora, signori miei, questo passa nel suo corpo: ciò soddisfa la sua voglia allo stesso modo come il succhiare dello zucchero soddisfa le voglie di un bambino,
solo che la cosa non risulta cosí soddisfacente. …La carne si mangia in modo particolare quando il corpo la ama, ma naturalmente sotto questo aspetto non si deve essere fanatici. Esistono delle persone che non riescono a vivere se non mangiano la carne, per questo devono prima provare attentamente se riescono a farcela senza la carne; nel caso passino da un regime carneo ad un regime vegetariano, si sentiranno piú forti di quanto non fossero prima. Naturalmente si tratta di avere un gusto non rovinato. L’animale lo possiede. L’uomo deve tornare a conquistarselo. Benessere e piacere dovranno sorgere in lui quando si ciba di ciò che è sano per lui, sorgerà invece nausea quando si nutre di ciò che gli è dannoso. …L’uomo imparerà a conoscere ciò che gli è
necessario (31 luglio 1924).

Citazioni e riferimenti tratti da La dottrina dell’alimentazione di Rita Leroi-van May.

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
Virgil
Inviato: 31/8/2010 12:42  Aggiornato: 31/8/2010 12:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
interessante il filmato, solo che lo vedo molto lentamente...aspetterò che finisca di scaricarlo invece di vederlo in streaming.

Per il discorso cibo, costi, gente che non interessa....beh credo che il problema sia dovuto molto all'ignoranza delle persone, ma anche al fatto che i soldi sono quelli e si cerca di far quadrare il bilancio.

Oddio è pure vero che molti poi spendono soldi in prodotti totalemte inutili ma in tal caso come si dice "chi è causa del suo mal..."


P.S: se volete vedere all'opera un moderatore incredibile fate un salto su fantascienza o fantasy punto com, chi gestisce il forum un certo s con l'asterisco fa impallidire persino attivissimo. Anzi credo sia una costola di attivissimo, visto anche tutto l'insiema di utenti che gli bazzicano intorno

Dusty
Inviato: 31/8/2010 12:48  Aggiornato: 31/8/2010 12:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Nell'attesa che sia pronto il download su Arcoiris chi vuole può scaricare il documentario ad alta qualità a questo indirizzo.

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
Decalagon
Inviato: 31/8/2010 12:54  Aggiornato: 31/8/2010 12:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Fefo, bere latte non è "TERRIBILE", solo che è malsano; non solo perché è un latte materno appartenente ad altre specie ma anche perché devi tenere conto degli eventuali farmaci che danno agli animali, ai loro mangimi, ai livelli di stress che queste bestie subiscono e anche altri fattori che rendono questo "alimento" un cocktail di merda. Il quale, tra l'altro, non è assolutamente questa indispensabile fonte di calcio come ci fanno credere, semmai è proprio il contrario.

Citazione:
tanto per citare un altro alimento di cui si cibano solo gli uomini è il vino che è un altro alimento millenario le cui orgini affondano nella notte dei tempi.


Infatti il vino provoca cirrosi, artereosclerosi e problemi di vario tipo come tutti gli alcolici. Non mi pare che sia questo grandissimo alimento

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Spiderman
Inviato: 31/8/2010 14:27  Aggiornato: 31/8/2010 14:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Sito da leggere sul latte. Il nostro latte è quello di nostra madre. L'uomo lo beve da millenni? Da millenni sbaglia, esattamente come sbaglia da millenni in tantissime altre cose.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
benitoche
Inviato: 31/8/2010 14:28  Aggiornato: 31/8/2010 14:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Il nostro pane
Articolo tratto dal Bollettino BIO Dimanica dell'Associazione per l'Agricoltura Biodinamica
anno XII ~ Bollettino n.65 ~ marzo/aprile 2006
articolo di: Antonio Marques


Nel grano si ritrova l’uomo in tutte le sue parti costitutive,
nel pane, tutti gli elementi cosmici.

NELL’ANTICHITÀ IL PANE non era utilizzato solo come alimento, ma aveva anche un significato religioso. Durante la settimana si mangiava il pane lievitato di orzo o di segale. Era l’alimento di base degli schiavi e dei gladiatori: zuppa di pane; la domenica, giorno consacrato al Signore, si mangiava il pane azzimo, non lievitato e non lavorato. Questo pane è rotondo e piatto.
“Nessuna offerta di cereali in sacrificio a Jehova dovrà essere preparata con lievito.” (Levitico 2, 11)
I cereali furono sviluppati dalle graminacee selvatiche nell’epoca dell’Antica Persia (circa 5.000 anni a.C.). Il grande maestro Zaratustra solcava il terreno con un aratro d’oro affinché la luce del sole fecondasse le “primigenie sementi” lanciate nella terra.
Le alte quantità di Silicio presenti nei cereali indicano la loro relazione con la luce. Per questa ragione è necessaria molta luce solare affinchè crescano sani e salutari. Il Silicio funziona come un’antenna che cattura le forze cosmiche e, nel corpo umano, agisce nella formazione di tutto l’organismo e fin nel tessuto connettivo.
In questo senso i cereali – riso, mais, orzo, miglio, avena, segale e frumento – sono “alimenti solari” per eccellenza e devono essere l’alimento dell’uomo moderno. L’orzo contiene una grande quantità di Silicio (70%), oltre a proteine(15%) e pochi grassi(2%): per questo è indicato per fortificare il sistema nervoso e gli organi di senso, la pelle, le unghie, i capelli e le mucose (nei raffreddori, per esempio). Per questa stessa ragione era il cibo dei gladiatori.
L’avena contiene una maggior quantità di grassi(11%), proteine e Magnesio: è indicata per la dieta del diabetico.
La segale cresce meglio in un clima freddo: è stata la base dell’alimentazione dei contadini del Nord Europa per moltissimi anni.
Il pane è sempre stato la base dell’alimentazione umana, sia fisicamente che spiritualmente.
Per capirne l’importanza è necessario conoscere il modo in cui si prepara il pane, a cominciare dalla coltivazione dei cereali, passando poi alla macinazione, alla fermentazione fino ad arrivare a conoscere come il pane agisce sul processo digestivo.
Anticamente si aveva l’intuizione giusta per eseguire tutto ciò: l’intero processo era permeato da un rituale, e solo oggi cominciamo a capirne il profondo significato.
Si raccoglieva il cereale (specialmente la segale), si lasciavano riposare i chicchi per un po’ di giorni e poi lo si macinava lentamente con macine di pietra, per conserve così tutta la sua qualità di farina integrale. Poi si lavorava la pasta con le mani in ciotole di legno; nel successivo periodo di riposo, la cui durata dipendeva dalla temperatura e dalle condizioni climatiche, l’impasto fermentava naturalmente e lentamente. In tedesco è chiamato sauerteigbrot (pane acido); da noi è conosciuto come pane lievitato (da non confondere con il pane lievitato artificialmente) Una piccola quantità di pasta (pasta madre) era tenuta in serbo per far fermentare il prossimo impasto e così di seguito.
Cosa vuol dire far “fermentare il pane”? Vuol dire: trasformare i carboidrati in acido lattico per mezzo dell’enzima alfa-amilasi, che è lo stesso enzima prodotto dal pancreas. Per questo le feci dei bambini piccoli hanno un odore acido; quando il bambino cresce, nell’intestino si sviluppa la flora intestinale (batteri coliformi) e produce l’odore caratteristico delle feci dell’adulto. Il pane così preparato è quello che si mangiava tutti i giorni: il pane lievitato e fermentato. Cosa mangiamo oggi? Il passaggio dalla segale al frumento sta a indicare la preferenza per una produzione rapida; il frumento cresce in regioni calde, mentre la segale preferisce climi più freddi. Con il frumento è possibile fare una maggior varietà di pane, torte e biscotti. Dato che lo stoccaggio precoce del germe (grassi insaturi e albumine) bisogna trasformarlo in farina bianca, un prodotto praticamente morto. Visto che la pastaè insipida, bisogna aggiungere creme o ripieni perché diventi gradito al palato.
Il frumento non possiede uno degli amminoacidi essenziali, la lisina, così si aggiungono preparati chimici per rendere il pane più ricco in proteine e vitamine. Inoltre, l’utilizzo di macine metalliche ad alta velocità di rotazione produce temperature molto elevate, oltre i 1000°C, il che provoca la distruzione delle vitamine termolabili oltre a rilasciare molecole metalliche nella farina.
L’antico sistema di impasto richiede molto tempo e lavoro, allora si è ricorsi alla fermentazione alcolica con l’uso di funghi o lieviti che si trovano in abbondanza in natura; sono abbondanti nella buccia della frutta che contiene zucchero.
Questo processo è iniziato nel Medio Evo e si sono sviluppate monocolture estremamente selezionate di lieviti (es. funghi del genere Saccharomyces della classe degli Ascomiceti) il cui compito è far crescere il pane il più rapidamente possibile; in tal modo il pane si riempie di aria, diventa morbido e facile da masticare.
Il processo di base è a carico degli enzimi beta-amilasi che trasformano i carboidrati in alcol e gas. La formazione di alcol e gasè comune in natura (vino e aceto), ma questo processo non deve avvenire nell’intestino umano (questo contiene alfa-amilasi, che ha il compito di trasformare i carboidrati in acido lattico, come abbiamo detto).
Quando un paziente si lamenta di flatulenza, per prima cosa è perché non digerisce bene i cibi, specialmente i carboidrati. Tutte le volte che ci sono gas, c’è anche presenza di tenore alcolico nell’intestino e ciò è dannoso alla salute perché produce una riduzione della capacità di selezione della mucosa intestinale, che potrà assimilare prodotti tossici, sovraccaricando in tal modo il fegato nella sua funzione di disintossicare l’organismo eliminando tale sostanza. Questo disturbo si chiama “dispepsia fermentativa”.
Inoltre, attualmente, il grande consumo di zucchero contribuisce alla proliferazione eccessiva di fermenti (funghi) nell’intestino con un aumento di alcol e prodotti intermedi, come oli amilici e acidi grassi saturi. Lo stesso disturbo avviene quando una persona non digerisce bene le proteine.
Queste molecole sono complesse e hanno bisogno di tre enzimi per essere digerite; le frazioni intermedie, non ben digerite, possono seguire due vie: venir trasportate erroneamente fino al fegato e/o arrivare all’intestino crasso, dove vengono demolite dalla flora batterica e trasformate in amine biogene (tossiche), che saranno assorbite dal fegato.
In entrambi i casi il fegato si sovraccarica nel tentativo di depurare l’organismo. Questo disturbo si chiama dispepsia putrefattiva, perché le proteine, non ben digerite, subiscono putrefazione nell’intestino crasso Nel caso in cui il fegato non sia in grado di trasformarle, queste frazioni proteiche raggiungeranno la corrente sanguigna e arriveranno ad altri organi e alla pelle.
Si manifestano così le famose allergie al latte, al frumento ecc..... con sintomi di cefalea digestiva, stanchezza cronica, malessere, bronchite, sinusite, eczema e numerosi altri sintomi clinici.
Un altro problema digestivo più serioè in relazione con il sistema immunitario; nel corso di una digestione difficile anche il sistema immunitario sarà compromesso.
Questo avviene perché anche gli anticorpi devono “digerire” i nemici del corpo. Si immagina che i “soldatini dell’organismo sparino una pallottola” contro virus o batteri. Quello che realmente avviene è un processo di “digestione” da parte degli anticorpi; sono loro che in realtà “mangiano” (fagocitano) il nemico. È per questo che si raccomanda di non bere liquidi durante i pasti per non diluire i succhi gastrici, rallentando in tal modo il processo digestivo. La soja, (essendo una leguminose come fagioli, ceci, piselli, lenticchie...) deve essere utilizzata con una certa cautela, perché fermenta facilmente nell’intestino (gas e alcol) e in caso di uso prolungato può provocare decalcificazione ossea. Per questo è controindicata per i bambini e per le donne in menopausa.
L’uso di complessi vitaminici può essere giustificato in una persona debilitata o nelle convalescenza post-operatoria. Utilizzarli senza necessità, provoca l’eliminazione del cibo ingerito in eccesso e, molte volte, l’organismo elimina ciò che tiene come riserva.
Un comportamento corretto consiglia di tenere in casa il polivitaminico e di utilizzarlo solo se necessario (quando ci si sente esauriti, di quando in quando...) È sempre utile ricordare la raccomandazione del “padre della medicina”, Ippocrate: “Fai del tuo alimento la tua medicina e della tua medicina il tuo alimento”.
Questi argomenti sono proposti qui come “campanelli d’allarme” per renderci conto che processi unilaterali che non si adeguino allo sviluppo di quelli naturali possono, a lungo termine, portare malattie nell’umanità.
NEL CASO SI PERSISTESSE a utilizzare il lievito artificiale, come si fa oggi con il “pane bianco”, possiamo aspettarci, in futuro, un aumento dell’incidenza del diabete, come già diceva il dr. Otto Wolff.(1)
Quanto si è detto è direttamente in relazione con il processo della fermentazione alcolica del pane che si trova in commercio: comune, integrale
o di cereali misti, sono tutti trattati con lievito artificiale.
Il problema è il contatto quotidiano con “il processo di fermentazione alcolica” nel tubo digerente. Naturalmente non esiste alcol nel pane, perché l’alta temperatura lo fa evaporare, ma il pane, con la lievitazione artificiale, è passato attraverso il processo di “produrre” alcol.
Questo processo conduce a produrre alcol e non acido lattico; per questa ragione non ha relazione con la vita, nonè fisiologico, anzi può predisporre l’organismo a malattia.
Nell’organismo umano, così come nel pane azzimo, la fermentazione alcolicaè repressa, evitata; nel pane comuneè invece “liberata” con formazione di alcol e gas vari. Il processo del vero pane lievitato naturalmente citato prima, si pone tra questi due estremi e il procedimento per ottenerlo è più complesso. Per ottenere un buon pane con formazione di acido lattico, è necessaria la presenza di “batteri lattici” che preparino l’ambiente perché, in seguito, i lieviti, alimentandosi di essi, decompongano correttamente i carboidrati.
Avviene una lievitazione lenta, provocata dalla “pasta madre” di segale, miele e sale (vedi Maria Thun, Calendario delle semine 2003, n.d.t.).
Questa lievitazione fisiologica inizia con l’aiuto di un po’ di miele, che è una sostanza passata per l’organismo dell’ape ed è ricca di enzimi adatti alla flora intestinale. Dopo che è iniziata la lievitazione, non si aggiunge più zucchero all’impasto ed è possibile fare un buon pane senza zucchero e senza grassi.
Questo procedimento garantisce una grande varietà di microrganismi, simili a quelli della nostra flora intestinale.
L’aroma della segale si sviluppa liberamente e i carboidrati diventano più digeribili. Dato che l’amido della segale si decompone più lentamente di quello del frumento, esso ci fornisce energia duratura per un lungo giorno di attività, alleviando così il lavoro del fegato, che riceve gli elementi nutritivi in un flusso più lento.
Dalla Finlandia ci è giunta la notizia che in alcune case di cura sono stati sperimentati diversi tipi di pane nell’alimentazione dei pazienti e si sono visti diminuire i casi di cancro se i pazienti mangiavano per molto tempo solo pane di segale. Anche ricerche recenti hanno dimostrato che un’alimentazione a base di segale può combattere il cancro.
Suona come un allarme, ma informare sulla qualità alimentare è una questione di salute pubblica. Il nostro scopo è quello di cercare di informare i consumatori su ciò che è salutare perché l’uomo di domani non soffra dei nostri disturbi alimentari.
La conseguenza delle nostre abitudini alimentari è che l’essere umano sta diventando sempre più debole, con il tessuto connettivo flaccido (come si constata nei bambini).
Quando non si riesce a controllare la demolizione dei carboidrati attraverso un processo fisiologico, i lieviti (funghi), che nel tubo digerente sono inoffensivi e si sviluppano, non solo nell’intestino, ma anche nei polmoni, possono provocare disturbi nei vari organi.
Oltre a ciò, il comune pane lievitato, a lungo andare, è altamente tossico per la vita umana, perché il processo di fermentazione è “liberato”, come siè detto sopra, l’acido lattico (benefico per l’organismo) viene sostituito da sostanze inorganiche: fosfato di ammonio, solfato di ammonio e ammoniaca.
Con questi si distrugge la base vitale (eterica) dell’organismo umano. Di conseguenza l’anima, non riuscendo a permeare la sfera metabolica attraverso gli enzimi digestivi, si ritirerà e andrà a “disturbare” il sistema neuro-sensoriale, provocando stress, ansietà, aritmie respiratorie e circolatorie, ecc.
Salutare è il pane lievitato naturalmente Solo il pane sottoposto a questa trasformazione naturale ha le seguenti qualità: fisiche (attraverso la qualità dei diversi cereali), vitali-eteriche (attraverso la presenza di acido lattico), animiche (per mezzo dell’azione dell’aria dei lieviti) e spirituali (dovute al processo di cottura al momento giusto e alla giusta temperatura).
Come dice Veronica Brunis: “Il pane è un mistero profondamente cristico”.

Traduzione di Mariola Aldé
da Forum tres, Anno 13 N°87, 2003
(giornale del Centro de Pesquisa da ciencia dedutiva Goetheanistico-Steineriana)

(1) Otto Wolf: Medico tedesco, studioso, per molti anni impegnato nella ricerca di rimedi per lo sviluppo della medicina antroposofica.
Consulta la sezione di libri di Alimentazione: http://www.rudolfsteiner.it/editrice/list.php?v=list&categoria_id=30

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
fefochip
Inviato: 31/8/2010 15:40  Aggiornato: 31/8/2010 15:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ freeanimal

Citazione:
Fefochip (citazione): “ciò che fa bene a uno fa male a un altro e viceversa”. Frase emblematica su cui casca l’asino dell’antropocentrismo. Dato che per me, “altro”, è anche l’animale macellato, a cui la macellazione….fa male.


non puoi usare una mia frase con un senso e dargliene un altro ....fai prima a non citarmi se vuoi esprimere concetti completamente differenti da quelli che ho trattato io .
se rileggi con calma capirai che io intendo che non è possibile dire in assoluto che "le carote fanno bene" perche lo sarà per te mentre per me magari mi fanno male.

io non sono entrato proprio nel discorso carne si e carne no e quanto sia tanto ingiusto uccidere gli animali per mangiarseli.

il termine "talebano" come giustamente hai fatto notare non era usato in termini dispregiativi ma solo per colorire piu un concetto diverso da quello che hai espresso tu.

io non sono entrato in merito alla leceità dell'uso degli animali o dei suoi "accessori" ma semplicemente ho considerato un estremista/integralista (talebano) chi dice che fa male il latte punto e basta solamente perche non esistono animali che lo bevono dopo svezzati ...mi sembra come ripeto una ben magra considerazione rispetto alla complessità del contesto.(tra l'altro allora sarebbe naturale mangiare carne perche tutti gli animali tranne gli erbivori mangiano altri animali)


Citazione:
La questione della salubrità del latte è secondaria, perché se ami gli animali e vuoi che sia loro resa giustizia, non lo bevi e basta, come non mangi le loro carni. Ma se della sorte degli animali non ti cale, allora mangerai le loro carni, berrai il loro latte, indosserai le loro pelli, la lana e il cuoio, oltre a mangiare il miele


lo dici tu che è secondaria perche c'è chi beve latte e non è questo serial killer che vuoi dipingere.

tra l'altro permittimi di farti notare l'insopportabilità di chi si considera un "giusto" solo per scelte che ha voluto fare lui mentre considera "empi" tutti coloro che non condividono questa scelta.

l'ipocrisia del concetto di giusto e sbagliato è qualcosa su cui se ci si riflettesse un po di piu vivremmo tutti piu in pace e senza falsità.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
EL_GUERCIO
Inviato: 31/8/2010 15:51  Aggiornato: 31/8/2010 15:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2006
Da:
Inviati: 177
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
il film è ben fatto, a parte la totale mancanza di sensibilizzazione al NON consumo di carne. ma ogni cosa a suo tempo.


a 1:09:55sec del video due belle scie chimiche "massoniche"

"Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia". Otto von Bismarck
fefochip
Inviato: 31/8/2010 15:51  Aggiornato: 31/8/2010 16:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
sarebbe interessante a proposito di carne si e carne no riflettere su un vecchio aforisma
"Nessuna vita vive se non per sottrazione di vita altrui"

credo per alcuni sia insopportabile considerarsi dei "colpevoli" come per altri fondamentale stare sempre dalla parte "giusta" .

e se fossero una illusione questi concetti?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
stecos
Inviato: 31/8/2010 16:23  Aggiornato: 31/8/2010 16:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Visto che non riusciamo a vedere il video vi racconto una cosa interessante per alcuni, molto poco poetica per altri.
Mio suocero é argentino, brava persona, non ha fucile per il resto sembra venuto fuori da un film western... 6 anni fa si é comprato 20 ettari di terra con dei prati migliori di un campo di calcio + 25 vacche gravide e un toro. I 24 vitelli (uno é morto ) sono cresciuti in 11 mesi e li ha venduti. Per quanto il pascolo fosse fenomenale, il guadagno é stato simbolico.
Con il guadagno simbolico dei vitelli ha comprato una macchina usata per macinare mangime naturale (mais 60%,soya 10% e grano 30%) ed ha ingrassato gli altri 24 vitelli (uno é stato rubato ) con un allevamento integrato erba + mangime. Sono cresciuti in 7 mesi, li ha venduti bla bla bla... e ci siamo messi d'accordo per unire i nostri capitali, far crescere la proprietá e poter allevare 240 vitelli. Habbiamo fatto un business plan al centesimo calcolato su spese/guadagni reali dei due cicli d'allevamento integrato. (Per intenderci i vitelli pascolano, stanno all'aperto e a turno passano per la mangiatoia, cinicamente vi diró che son felici di entrarci...) Il guadagno netto era stato 194 pesos per vitello, un pó come guadagnare 120 € in Valtellina, non molto ma accettabile.
6 mesi piú tardi, ripeto 6 mesi non sei anni, i prezzi del mais del grano e della soya sono aumentati. Ma non tanto da rendere l'attivita meno redditizia, tanto da convertire i 194 pesos di guadagno in 138 di passivo!!! Allevatori alla rovina in 6 mesi, piccoli e grandi visto que il passivo é per capo di bestiame. Io credo che sia un esempio molto chiaro di cibo spa. Famiglie intere alla rovina, produzioni di carne allo sfascio, animali di un paio di mesi macellati insieme alle vacche da latte, senza nessun criterio per giunta ridotti a pelle e ossa e unicamente per il guadagno di quattro latifondisti che hanno deciso di triplicare il prezzo dei cereali per il biocombustibile USA, per la stagione secca di non so dove, per l'aumento del prezzo della terra... menzogne, il prezzo é aumentato perché si!
Parliamo del prezzo dei cereali, della soya non dell' aragosta... senza pietá, senza preavviso. Le stesse regole del mercato del cibo possono valere per i rubini o per i prezzi dei villaggi turistici, é uguale un pó di marketing e via.
Come reagisci a certe cose se sei un povero cittadino coglione??!
Non votare mi sembra perfetto ma il cammino é lungo...

PS non riesco a vedere tutto il video quindi mi perdo una parte dell'informazione ma spesso i granturco che si da al bestiame non é il chicco ma tutta la pianta, foglie, tronco... a volte si macina, altre volte si fa fermentare sottoterra o avvolto in teloni, é anche per questo che risulta(va) economico

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
Virgil
Inviato: 31/8/2010 17:07  Aggiornato: 31/8/2010 17:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@freeanimal
"La questione se le fibre muscolari e il grasso degli animali sia un cibo naturale per l’uomo è meglio accantonarla, per il momento. Su questo tema mi sto dannando l’anima sul Gazzettino, con gente che crede che l’Homo sapiens sia onnivoro, ma è meglio soprassedere, qui e ora.
La questione della salubrità del latte è secondaria, perché se ami gli animali e vuoi che sia loro resa giustizia, non lo bevi e basta, come non mangi le loro carni. Ma se della sorte degli animali non ti cale, allora mangerai le loro carni, berrai il loro latte, indosserai le loro pelli, la lana e il cuoio, oltre a mangiare il miele. Il discorso è chiuso. C’è solo una vaga possibilità di pentimento, qualora la tua coscienza te lo imponga, ma nessuno, neanche facendo salti mortali e virtuosismi dialettici e retorici, potrà farti cambiare idea. Devi arrivarci da solo."

Un simile discorso però vuol dire vivere al di fuori del mondo e nutrirsi di spirito santo se permetti....mi dici non mangiate animali perchè come essere viventi vanno rispettati, benissimo mi nutrirò di vegetali, ma cavolo anche le piante sono esseri viventi e vanno rispettati, quindi dovrò nutrirmi di qualcos'altro, magari di sintetico....ma in tal caso sono io che non rispetto me stesso perchè mi rovino con le mie stesse mani.
Secondo me gli animalisti come te, fraintendono il concetto di rispetto con il concetto di nutrimento.
Rispettare significa rendere la vita di animali e piante non peggiore di quella che la natura gli ha riservato, nutrirsi significa togliere la vita seguendo la catena alimentare vegetale o animale come la natura ci ha riservato.

aleste85
Inviato: 31/8/2010 17:47  Aggiornato: 31/8/2010 17:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@freeanimal
scusa ma che giustizia dovremmo rendere noi agli animali??? hai mai sentito parlare di catena alimentare ?, noi che ti piaccia o no siamo in cima ... a me piace da morire una bella fiorentina , non dovrei mangiarla per rispetto del bovino?... e poi scusa gli animali tra di loro non si mangiano ? o sono tutti erbivori?
poi francamente con tutti i problemi che hanno le persone nel mondo gli animali sono l'ultimo dei problemi

Virgil
Inviato: 31/8/2010 17:56  Aggiornato: 31/8/2010 17:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
no aleste85 qui sbagli anche tu...la natura non deve essere agli ultimi posti, altrimenti i problemi di cui vai parlando non li risolvi ma anzi li amplifichi.
Vediamo di non passare da un estremo all'altro.

Freeanimal
Inviato: 31/8/2010 18:50  Aggiornato: 31/8/2010 18:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Fefochip scrisse:
“l'ipocrisia del concetto di giusto e sbagliato è qualcosa su cui se ci si riflettesse un po di piu vivremmo tutti piu in pace e senza falsità”


Non c’è nessuna ipocrisia nello stabilire, o almeno riconoscere e individuare, i principi etici universali. Piuttosto che di ipocrisia, si dovrebbe parlare di difficoltà a chiarire cosa è eticamente accettabile e cosa non lo è. Se i principi etici universali, cioè che vadano bene per ogni uomo che vive sulla Terra, esistono da qualche parte, in qualche Empireo, allora discutiamone. Mettiamoci d’accordo e lasciamo perdere vane accuse di ipocrisia. L’argomento è fluido, non statico. Ma forse, con la buona volontà, si può trovare un punto d’incontro tra chi dice che gli animali sono cibo e chi nega tale loro condizione.
Se, viceversa, i principi etici universali non esistono, ma viviamo immersi in un marasma di relativismo, dove a ciascun individuo è consentito fare ciò che più gli aggrada (finché la società glielo lascia fare), allora non vedo perché mi deve essere vietato mangiare carne umana, visto che è tanto buona, che i nostri antenati la mangiavano e che, non essendoci principi etici che me lo vietano, sarebbe una prevaricazione nei miei confronti se mi si impedisse di mangiarla.
Tuttavia, io constato che, al momento attuale, nella nostra società il cannibalismo è eticamente vietato e dunque, una qualche forma di elaborazione teorica che ha portato a questa situazione giuridica, deve essersi compiuta, nel passato. Grazie al Cristianesimo, forse. Chissà!
E’ a quella stessa elaborazione teorica che ci fa al momento considerare immorale mangiare carne umana che io mi appello. Faccio appello a questa precisa capacità dell’uomo di migliorare se stesso, cioè di rendersi conto fin dove può spingersi (non fare agli altri ciò che non vorresti venisse fatto a te) affinché gli uomini, cioè voi che leggete queste righe “talebane”, prendano in considerazione l’idea che anche gli animali hanno dei diritti civili, in primis quello di non essere uccisi e mangiati.
Ma se Virgil mi tira fuori quella che negli USA viene chiamata “l’obiezione del pomodoro”, devo dedurre che non si vuole prendere in seria considerazione l’eventualità che gli animali abbiano dei diritti, ma che si preferisce …menare il can per l’aia. Ne riparleremo, se vorrete.
Ciao a tutti.

Decalagon
Inviato: 31/8/2010 18:56  Aggiornato: 31/8/2010 19:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Aleste, puoi mangiare tutte le fiorentine che ti pare: quello che è importante è sapere da dove arriva e come ha vissuto l'animale dalla quale è stata estratta quella bistecca e che tipo di vita e morte ha fatto. La consapevolezza deve venire prima della scelta, perché fare scelta senza consapevolezza significa bearsi della propria ignoranza (senza offesa, anche io ero ignorante su questo argomento prima di informarmi sui metodi di allevamento e di uccisione degli animali).

Citazione:
e poi scusa gli animali tra di loro non si mangiano ? o sono tutti erbivori?


Che tristezza leggere le solite frasi prive di fantasia per giustificare il proprio "mangiar carne" -.- il giorno in cui si capirà la differenza fra un leone e un ricco allevatore industriale sarà un bel passo avanti...

Citazione:
poi francamente con tutti i problemi che hanno le persone nel mondo gli animali sono l'ultimo dei problemi


Tutti abbiamo dei problemi, ma nessuno è meno importante di altri. Mi rende triste sapere che per molte persone non è così che funziona...

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Fabrizio70
Inviato: 31/8/2010 19:17  Aggiornato: 31/8/2010 19:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
W la bistecca!!!

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
spettatore
Inviato: 31/8/2010 19:39  Aggiornato: 31/8/2010 19:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Mi permetto di intervenire su: "Carnelattismo sì, carnelattismo no."
Premetto che sono vegetariano da 11 anni circa e crudista igienista in fase di sperimentazione.
Scegliere delle cose rispetto ad altre, alla fine, comporta sempre un'assunzione di responsabilità nei confronti di molti soggetti, non ultimi sè stessi, quindi se le scelte sono idonee ad un processo evolutivo quest'ultimo se ne avvantaggerà, altrimenti si rischia un arresto di tale processo se non una vera e propria involuzione. Tutto questo, e ci tengo a sottolinearlo, indipendentemente dalla ragione di una scelta rispetto ad un'altra.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
fefochip
Inviato: 31/8/2010 20:07  Aggiornato: 31/8/2010 20:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ Freeanimal
Citazione:
Non c’è nessuna ipocrisia nello stabilire, o almeno riconoscere e individuare, i principi etici universali

sei proprio sicuro?

il punto è che dato che non c'è scritto nel cielo che questo è sbagliato e questo è giusto la tua opinione sarà sempre e comunque di pari valore alla mia .

anche quando "tanti" giudicano una cosa non vuol dire che il giudizio contrario di uno sia meno esatto o "giusto" nè d'altronde per principio il contrario.

possiamo solo stabilire che in un determinato periodo storico e in un certo contesto sociale è "ritenuto" giusto qualcosa.
questo però non vuol dire che in un altro periodo storico questo qualcosa sia ancora "giusto".

ricodiamoci delle crociate .
in nome di dio (il principio di giustizia somma) si compivano atti di fronte ai quali oggi inorridiamo collettivamente tuttavia all'epoca erano atti perfettamente normali se non considerati eroici.
continuiamo con le streghe?

l'esempio credo sia chiaro .
la morale ?
semplice a mio avviso e ripeto :
considerarsi il popolo dei "giusti" o dei "buoni" ha fatto tanto di quel danno all'umanità che nemmeno i piu cattivi osavano fare.

oggi gli americani sono l'esempio di democrazia e luce nel mondo .
a ben guardare se si valutano ad esempio con il numero di morti ammazzati in guerre scatenate (per gli stessi motivi che in ultima analisi muovevano i tedeschi nazisti ) gli americani risualtano peggio dei nazisti .
eppure oggi i nazisti sono ricordati come cattivi e gli americani si mettono il lutrino sul petto dei "buoni" della serie "arrivano i nostri".
non intravedi ipocrisia in tutto questo ? peggio per te io si.

altro capitolo “l’obiezione del pomodoro”
puoi darmi qualche motivazione del perchè mai una pianta che è un essere vivente che respira ,percepisce stati d'animo ,cresce e vive può essere "sfruttata" cotta,mangiata e invece è tanto cattivo bere addirittura il latte delle mucche?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Decalagon
Inviato: 31/8/2010 20:13  Aggiornato: 31/8/2010 20:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
puoi darmi qualche motivazione del perchè mai una pianta che è un essere vivente che respira ,percepisce stati d'animo ,cresce e vive può essere "sfruttata" cotta,mangiata e invece è tanto cattivo bere addirittura il latte delle mucche?


Ti giuro che un ragionamento simile da te non me lo aspettavo proprio: davvero non noti alcuna differenza fra le due cose?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
fefochip
Inviato: 31/8/2010 20:19  Aggiornato: 31/8/2010 20:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ Decalagon
Citazione:
e poi scusa gli animali tra di loro non si mangiano ? o sono tutti erbivori? Che tristezza leggere le solite frasi prive di fantasia per giustificare il proprio "mangiar carne" -.- il giorno in cui si capirà la differenza fra un leone e un ricco allevatore industriale sarà un bel passo avanti...


vedi decalogon l'esempio del leone non serve per giustificare chi mangia carne e non può essere una scusa morale visto che tra noi e il leone dovrebbe passare un abisso di consapevolezza.

ma non facciamo per favore confusione tra moralità e igene alimentare.
spesso ho notato molti animalisti tendono a unire gli argomenti (magari avranno pure ragione a livello metafisico chissà) in realtà sono cose differenti.

l'esempio del leone a mio avviso serve a contestare il discorso del "fa male il latte perche non è naturale berlo dopo lo svezzamento" o addirittura di mangiar carne.

insomma non si può usare invocare il "naturale" solo quando serve ai propri discorsi e quando è scomodo glissarci sopra.(rimaniamo nel campo dell'igene alimentare)

io ritengo come ripeto che l'argomento dello "svezzamento" (per sintetizzare) è un argomento povero e comunque allora visto che gli animali si mangiano tra loro allora posso farlo pure io visto che è "naturale".

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 31/8/2010 20:22  Aggiornato: 31/8/2010 20:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Ti giuro che un ragionamento simile da te non me lo aspettavo proprio: davvero non noti alcuna differenza fra le due cose?


scusa sono proprio un troglodita ...ma tu prova a spiegarmi il principio senza appellarti a sottintesi che dovrei sapere.

ti ripeto parliamo che è "cattivo" mungere una mucca e berne il latte e farne formaggi (e non macellarla) mentre è "buono" tagliare il grano, abbattere un albero.
voglio da te una spiegazione morale

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Decalagon
Inviato: 31/8/2010 20:40  Aggiornato: 31/8/2010 20:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
ti ripeto parliamo che è "cattivo" mungere una mucca e berne il latte e farne formaggi (e non macellarla) mentre è "buono" tagliare il grano, abbattere un albero.


Se il contadino si munge la mucca in malga per fare la ricotta o il formaggio è una cosa, mentre è tutt'altra cosa farlo a livello industriale.

Qui e qui un paio di esempi di quello di cui sto parlando. Se ne vuoi vedere altri basta una breve ricerca su google.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Decalagon
Inviato: 31/8/2010 20:49  Aggiornato: 31/8/2010 20:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
ma non facciamo per favore confusione tra moralità e igene alimentare.


Veramente non sto facendo confusione fra niente: ritengo immorale qualsiasi tipo di tortura, assassinio o reclusione che venga subito da umani e non. L'igene alimentare non ha proprio nulla a che vedere con queste cose.

Citazione:
insomma non si può usare invocare il "naturale" solo quando serve ai propri discorsi e quando è scomodo glissarci sopra.


Non si tratta assolutamente di fare "discorsi di comodo" e non capisco per quale motivo tu abbia anche solo pensato una cosa simile. L'esempio dei predatori carnivori con gli allevamenti industriali è un esempio idiota, punto e basta. Non è che mi fa comodo invocare il "naturale" (anche se non so a cosa ti riferisci quando fai riferimento alle cose naturali) solo quando voglio io.

Anzi, se piace davvero tutta questa naturalezza nell'alimentazione, i "carnivori" qui presenti dovrebbero ammazzarsele da sé le mucche: perché delegare il lavoro sporco agli altri? Fa forse schifo la vista del sangue? Delle budelle? Di un animale agonizzante che rantola mentre vomita sangue appeso a testa in giù da un gancio? Caspita, ma il leone mica si impressiona di fronte a queste cose e nemmeno ha a disposizione uno scaffale refrigerato con le fiorentine già imballate pronte per essere cotte sui ferri.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
peonia
Inviato: 31/8/2010 20:59  Aggiornato: 31/8/2010 20:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Posso dire la mia?
Allora, secondo me, tutti coloro che amano mangiare carne trovano mille scuse per continuare a farlo....in un certo senso, finchè non saranno più consapevoli, è giusto che facciano così....ma non nascondiamoci dietro ad un dito dicendo che tra un cane e un pomodoro non c'è differenza!!!
C'è eccome, come credo che differenza ci sia tra me e ....un....pollo?!
Il problema è solo il grado di evoluzione/consapevolezza...arriveremo tutti a nutrirci di prana un giorno....non abbiamo però tutti lo stesso percorso...chi arriva prima e chi dopo, senza giudizio....quando prevarrà la compassione e il senso di fratellanza, nessuno ucciderà più per nutrirsi....
Io ad esempio, non mangio quasi mai carne o pesce, però ancora non sono riuscita a staccarmi dal piacere egoistico di mangiare mitili e crostacei...ma non mi sento di giudicarmi, ci arriverò, non so in quanto tempo, ma arriverò a non desiderare più mangiarli....e con ciò molte altre cose avrò raggiunto...
Non siamo tutti allo stsso punto della strada anche se sulla stessa...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Homero
Inviato: 31/8/2010 21:10  Aggiornato: 31/8/2010 21:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ Fefochip e Decalagon

Il punto è che, come in tutte le cose, non bisogna mai generalizzare...come ha detto giustamente Decalagon un conto è mungere mucca in una stalla di una malga altoatesina, un conto sono le stalle "box" di livello industriale: in un caso si tratta di "cooperazione" animale - uomo, non dissimile dall'utilizzare buoi per tirare o cani per salvare le persone, nell'altro si tratta di sfruttamento, perchè le condizioni sono "disumane" e la mucca non pascola in giro facendo la bella vita, ma chiusa per tutta la (breve) vita e riempita di schifezze...

mia nonna ha fattoria "vecchio stampo", non è nè azienda agricola nè agriturism, tutto il prodotto del loro lavoro è esclusivamente per uso personale o della parentela stretta...tutto (macellazione, mungitura, foraggio etc.) lo fanno lei e mio zio...questo è accettabile, non lo è la visione carnivora/onnivora del fast food...il vero male è questo!

Virgil
Inviato: 31/8/2010 21:13  Aggiornato: 31/8/2010 21:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@decalagon
1)quindi per te non è una questione morale ma di fastidio che qualcuno ci guadagni sulla produzione di latte...se ragioni con il discorso del contadino.
2)no non da (almeno a me) fastidio il sangue e le budella, solo che per ucciderlo da me la mucca dovrei allevarla e quindi cambiare lavoro...e siccome il mondo si evoluto e ognuno ha dei compiti ben precisi, si è deciso di relegare ad alcuni il compito di fornire cibo, ad altri frutta e verdura ad altri ancora vestiti e così via...siamo andati avanti eh! mi sa che alcuni di voi sono rimasti all'epoca della pietra o quantomeno vorrebbero tornarci.
3)no non c'è alcuna differenza tra mungere una mucca dal contadino o a livello industriale e mangiare pomodori del contadino o a livello industriale, dovreste fare uno sforzo maggiore e andare oltre gli occhioni degli animali che vi guardano in modo tenero

Homero
Inviato: 31/8/2010 21:16  Aggiornato: 31/8/2010 21:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Concludo dicendo che, per fortuna, in casa mia ho entrambe le campane: io sono onnivoro, mentre la mia ragazza è vegetariana...grazie a lei ho scoperto il piacere di mangiare cose che non avrei mai immaginato!
il mio non rinunciare alla carne (che mangio comunque in minime quantità) è, senza ipocrisia, la mia incapacità di trovare una differenza tra me e un altro animale carnivoro
io rispetto chi non mangia carne, ritengo abbia fatto una scelta consapevole e illuminata

p.s. da quando ho un coniglio, non riesco più mangiare carne di coniglio...c'è da riflettere

Decalagon
Inviato: 31/8/2010 21:21  Aggiornato: 31/8/2010 21:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
quindi per te non è una questione morale ma di fastidio che qualcuno ci guadagni sulla produzione di latte...se ragioni con il discorso del contadino.


No, la questione è di come vengono trattati gli animali: anche in malga i contadini vendono la ricotta e il formaggio, ma le mucche sono libere nei pascoli, non passano tutta la loro esistenza segregate in gabbie minuscole all'interno di squallidi capannoni aziendali con degli aspiratori attaccati ai capezzoli.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Homero
Inviato: 31/8/2010 21:23  Aggiornato: 31/8/2010 21:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Vi posto questo video perchè mi sembra molto in tema

http://www.youtube.com/watch?v=El7rOfpXPyo&feature=related

Virgil
Inviato: 31/8/2010 21:37  Aggiornato: 31/8/2010 21:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Posso dire la mia?
Allora, secondo me, tutti coloro che amano mangiare carne trovano mille scuse per continuare a farlo....in un certo senso, finchè non saranno più consapevoli, è giusto che facciano così....ma non nascondiamoci dietro ad un dito dicendo che tra un cane e un pomodoro non c'è differenza!!!
C'è eccome, come credo che differenza ci sia tra me e ....un....pollo?!
Il problema è solo il grado di evoluzione/consapevolezza...arriveremo tutti a nutrirci di prana un giorno....non abbiamo però tutti lo stesso percorso...chi arriva prima e chi dopo, senza giudizio....quando prevarrà la compassione e il senso di fratellanza, nessuno ucciderà più per nutrirsi....
Io ad esempio, non mangio quasi mai carne o pesce, però ancora non sono riuscita a staccarmi dal piacere egoistico di mangiare mitili e crostacei...ma non mi sento di giudicarmi, ci arriverò, non so in quanto tempo, ma arriverò a non desiderare più mangiarli....e con ciò molte altre cose avrò raggiunto...
Non siamo tutti allo stsso punto della strada anche se sulla stessa...

Se facciamo un discorso di evoluzione allora invece dei cani o gatti dovremmo tenere in giardino una vasca con i delfini...
seriamente vi rendete conto che state cercando una scusa per non mangiare carne e mangiare verdura e dite a chi la mangia di sentirsi in colpa perchè l'evoluzione di una pianta è inferiore a quella di una mucca?

fefochip
Inviato: 31/8/2010 21:40  Aggiornato: 31/8/2010 21:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
No, la questione è di come vengono trattati gli animali: anche in malga i contadini vendono la ricotta e il formaggio, ma le mucche sono libere nei pascoli, non passano tutta la loro esistenza segregate in gabbie minuscole all'interno di squallidi capannoni aziendali con degli aspiratori attaccati ai capezzoli.


questo è un discorso che sento molto piu di condividere tuttavia se rileggi i miei interventi io non ho mai parlato del "come" riguardo al latte ma se facesse male o bene e in un secondo tempo ho chiesto in linea di principio perche mai dovrebbe essere cosi amorale berne (mettiamo il latte proveniente dalla mucca piu curata e rispettata ) solo per il fatto di farlo come invece mi pare che freeanimal contesta anche questo.

quindi ho chiesto (visto che io non ci arrivo) perche mai bere latte è cosi amorale (specifichiamo a questo punto sempre dalla mucca piu amata del mondo) rispetto a mangiare una qualunque pianta alla quale io credo si deba comunque il suo grado rispetto in quanto viva.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 31/8/2010 21:45  Aggiornato: 31/8/2010 21:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ peonia
condivido in pieno le tue considerazioni

ti faccio una sola precisazione.
io non ho mai messo in relazione un uomo con un pollo ma il latte con un vegetale.
Citazione:
Il problema è solo il grado di evoluzione/consapevolezza...arriveremo tutti a nutrirci di prana un giorno

questo sarà vero ma quando?
nel frattempo?
Citazione:
Io ad esempio, non mangio quasi mai carne o pesce, però ancora non sono riuscita a staccarmi dal piacere egoistico di mangiare mitili e crostacei...ma non mi sento di giudicarmi

è un atteggiamento molto equilibrato l'importante però io credo sia non giudicare l'altro perche vedo troppo spesso animalisti agguerriti che ti appellano "magiatore di cadaveri" solo perche mangi come tutti carne.
trovo insopportabile questo giudizio che fuoriesce da parole del genere perche condito appunto di tutta l'ipocrisia e la convizione del "giusto" che ho già abbondantemente trattato(per favore non si scatenino pruriti di nessuno non è riferito ad alcuno qui)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Virgil
Inviato: 31/8/2010 21:46  Aggiornato: 31/8/2010 21:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@deco

No, la questione è di come vengono trattati gli animali: anche in malga i contadini vendono la ricotta e il formaggio, ma le mucche sono libere nei pascoli, non passano tutta la loro esistenza segregate in gabbie minuscole all'interno di squallidi capannoni aziendali con degli aspiratori attaccati ai capezzoli.


mmm...benissimo e su questo se ne puo discutere, ma i contadini che vendono formaggio e latte e macellano lo fanno per 4 gatti, farlo per 100 vuol dire cambiare completamente i ritmi, ripeto si puo discutere del miglioramento delle condizioni, non del fatto che non bisogna piu mangiarli perchè la mucca che fornisce cibo e derivati a 100 persone è migliore di un albero o un pomodoro o di formiche e ragni che noi abbattiamo o schiacciamo senza remore ( giusto per allargare un attimino il discorso visto che anche loro sono esseri viventi).

Ovviamente i 4 e 100 sono valori simbolici.

fefochip
Inviato: 31/8/2010 21:53  Aggiornato: 31/8/2010 21:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
p.s. da quando ho un coniglio, non riesco più mangiare carne di coniglio...c'è da riflettere


sai cosa ?
credo che piu ci sia differenza e piu sentiamo lontani l'organismo che abbiamo di fronte piu facilmente ci si giustifica nel mengiarlo uccidendolo.

ho visto persone in campagna che mangiano pollame perche è piu semplice uccidere dei polli che dei conigli o dei maiali che viceversa sentono piu "vicini".

coi con le città esasperiamo questa lontananza e ci mangiamo di tutto perche in realtà potremmo tranquillamente credere che le bistecche crescono spontaneamente nei banchi del supermercato probabilmente dovendo uccidere potrebbe cambiare le idee di molti .

anche il come ha importanza e credo che sia attualmente il vero spartiacque sottolineato egregiamente dal filmato .

ripugna vedere delle povere bestie vivere in maniera cosi degradata solo per aumentare le nostre panze.

ti dico con certezza però che non mi farei nessuno scrupolo se stessi morendo di fame a uccidere qualunque animale .
anche questo fa riflettere

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Decalagon
Inviato: 31/8/2010 22:18  Aggiornato: 31/8/2010 22:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@Fefochip

Non ho detto che non ci arrivi, ti ho solo chiesto come facevi a non vedere alcuna differenza fra le due cose. Comunque vabbeh, rispondo alla tua domanda:

Citazione:
perche mai bere latte è cosi amorale (specifichiamo a questo punto sempre dalla mucca piu amata del mondo) rispetto a mangiare una qualunque pianta alla quale io credo si deba comunque il suo grado rispetto in quanto viva.


Non è il fatto di bere latte in sé che è amorale, ma è amorale il modo in cui le mucche da latte vengono allevate nell'industria casearia. Paragonare quindi le sofferenze di questi animali ad un pomodoro lo trovo veramente ridicolo e stupido, perché sono due cose completamente diverse e mi sembra di esser preso per i fondelli quando mi viene chiesto di spiegarne la differenza.

@Virgil:

Citazione:
si puo discutere del miglioramento delle condizioni, non del fatto che non bisogna piu mangiarli


Punti di vista: io sono contrario anche a mangiarli. Sono convinto della totale inutilità della carne nella nutrizione umana, si mangia solo perché è buona secondo me. Uccidere per sopravvivere andava bene tanto tempo fa, oggi è inutile.

Citazione:
perchè la mucca che fornisce cibo e derivati a 100 persone è migliore di un albero o un pomodoro o di formiche e ragni che noi abbattiamo o schiacciamo senza remore ( giusto per allargare un attimino il discorso visto che anche loro sono esseri viventi).


In che senso la mucca fornisce cibo e derviati migliori? Non ho capito.

Che poi tu possa uccidere e schiacciare senza remore gli insetti posso comprenderlo, ma io se posso evito anche di fare quello.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
peonia
Inviato: 31/8/2010 22:26  Aggiornato: 31/8/2010 22:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
seriamente vi rendete conto che state cercando una scusa per non mangiare carne e mangiare verdura e dite a chi la mangia di sentirsi in colpa perchè l'evoluzione di una pianta è inferiore a quella di una mucca?


scusa Virgil ma, visto che hai detto quanto sopra riferito al mio post, mi sembra che tu non ne abbia affatto colto il senso. Dicevo appunto che non deve esserci GIUDIZIO, perchè tutti arriveremo a mangiare PRANA, ognuno con i propri TEMPI....
Non deve essErci condanna e coloro che lo fanno sono comunque INTEGRALISTI! aggiungo..

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 31/8/2010 22:33  Aggiornato: 31/8/2010 22:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
è un atteggiamento molto equilibrato l'importante però io credo sia non giudicare l'altro perche vedo troppo spesso animalisti agguerriti che ti appellano "magiatore di cadaveri" solo perche mangi come tutti carne. trovo insopportabile questo giudizio che fuoriesce da parole del genere perche condito appunto di tutta l'ipocrisia e la convizione del "giusto" che ho già abbondantemente trattato(per favore non si scatenino pruriti di nessuno non è riferito ad alcuno qui)

Fefochip ribadisco anche a te quanto detto poc'anzi a Virgil: nessuno ha il diritto di GIUDICARE l'altro, ognuno farà quel che sente finchè sarà arrivato ad un punto in cui sceglierà diversamente...
quello che si può fare è far conoscere certe situazioni invivibili che riserviamo ai nostri amici animali, perchè essi sono veramente amici...ci fanno compagnia, ci fanno la guardia, ci alimentano, li usiamo come cavie....ecc.
tutto dipende sempre dal nostro grado di consapevolezza.....ma andando avanti nell'evoluzione molte cose cambieranno naturalmente.

Per chi non l'avesse visto, consiglio un vecchio film PIANETA VERDE...
divertente...autoironico...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Virgil
Inviato: 31/8/2010 23:15  Aggiornato: 31/8/2010 23:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@decalagon
Punti di vista: io sono contrario anche a mangiarli. Sono convinto della totale inutilità della carne nella nutrizione umana, si mangia solo perché è buona secondo me. Uccidere per sopravvivere andava bene tanto tempo fa, oggi è inutile.

In che senso la mucca fornisce cibo e derviati migliori? Non ho capito.

Che poi tu possa uccidere e schiacciare senza remore gli insetti posso comprenderlo, ma io se posso evito anche di fare quello.

1)vedi per me uccidere un animale per nutrirsi è allo stesso livello di coltivare e mangiare verdure...non trovo differenze, non è che alcuni animali sono piu uguali di altri o superiori ai vegetali.
l'evoluzione dei vegetali nel tempo è stata enorme ma siccome facciamo noi parte del regno anmale non ci poniamo problemi a distruggere foreste o a sfruttare intensamente campi di verdura ma ce li facciamo a uccidere mucche e galline e conigli.
il fatto che il coniglietto sia piu simpatico di una pianta di arance non vuole dire che io debba risparmiare l'uno a favore dell'altro.
2)no intendevo dire che la mucca non è migliore di altri esseri viventi come appunto i vegetali.

Io non ho detto che non ho remore, ho supposto che spesso chi non ucciderebbe mai una mucca, gallina o altro poi non ha problemi ha schiacciare zanzare ragni e quant'altro...tanto non sono sullo stesso piano, che problema c'è.


@peonia
scusa non avevo in effetti afferrato completamente il tuo post.
cmq il discorso degli amici animali dell'ultimo post non lo conivido...gli animali non sono amici, non sono nemici, sono semplicemete animali.
E' come dire che tutti gli uomini sono nostri amici perchè ci fanno compagnia o condividiamo posti di lavoro o altro...capisci che intendo dire?

temponauta
Inviato: 31/8/2010 23:45  Aggiornato: 31/8/2010 23:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Tutti i vegetali e tutti gli animali diversi dai mammiferi sono dotati della sola coscienza di specie.
Possono essere consumati a tre condizioni:
1) di non mettere in pericolo di estinzione la specie;
2) di rispettare le regole stabilite dalla natura per l'integrazione ed evoluzione della specie;
3) di non usare immoralità nel consumo (incutere sofferenza, ingordigia).
I mammiferi, dotati a varie sfumature anche della coscienza individuale, dovrebbero essere esclusi dall'alimentazione umana.
Oltre al problema della nutrizione del corpo fisico esiste anche un problema di "nutrizione" a livello energetico del corpo sottile (o spirituale).
Per questo quando si percepisce la vibrazione di un coniglietto non si riesce più a mangiarlo.
Chi lo fa comunque è spiritualmente spento.

eduCattivo
Inviato: 1/9/2010 1:23  Aggiornato: 1/9/2010 1:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/4/2007
Da: Rinteln, Niedersachsen -D-
Inviati: 52
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
L'unica arma che abbiamo e che può veramente cambiare lo stato delle cose, sono i 4 soldi che abbiamo in tasca e il modo in cui li spendiamo. Votare non serve a niente, ciò che serve è saper spendere e se lo si fa con criterio, si riesce addirittura a manipolare l'orientamento delle multinazionali. Io da anni mi alimento col biologico e le multinazionali si sono ormai accorte dei 4 fessi come me, che adesso forse siamo 8 e iniziamo a far gola come consumatori. Avide come sono, vogliono anche i miei spicci oltre a quelli della massa, e dette multinazionali, che da una parte sfasciano il mondo, parallelamente fanno pascolare vacche all'aperto e fanno razzolare le galline nell'aia. Solo per avidità, ben inteso, non per il mio bene. Il mio risultato però l'ho raggiunto: quei farabutti hanno un 10% di produzione che rispetta animali e uomini, pur di intascare anche i miei spicci. Col mio caffè i poveri brasiliani per esempio non vengono irrorati coi pesticidi mentre sono nei campi, e con le mie uova alle galline non vengono tagliati becco e unghie per evitare che si ammazzino tra di loro nelle gabbie. Col mio latte le mucche non si beccano la mastite, e non stanno 24/7 in stalla. Bisogna essere accorti negli acquisti, ogni prodotto va valutato attentamente, poi dopo un po' di tempo si va in automatico. Ogni singolo uovo ad esempio è contrassegnato con un numero da 0 a 3 più il codice della nazione: se vi volete bene e se volete bene a Gaia, comprate 0 (bio) o al massimo 1 (all'aperto ma non bio). Lasciate stare 2 (stalla) e 3 (gabbia) se volete rimanere sani. Per la carne vale lo stesso discorso: io non ne mangio, ma per chi non ne può fare a meno, si orienti sul bio. Niente medicine se non omeopatiche, niente mais transgenico (tutte le altre vacche ne mangiano a bizzeffe), animali molte ore al pascolo e quando vengono macellati c'è un protocollo molto rigido. Soprattutto l'animale che va al macello non sta in fila a guardare il suo simile mentre viene abbattuto. Oltre a far far morire l'animale in modo decente, ciò fa bene anche a noi, visto che esso muore con poco stress e si liberano meno tossine.
La roba bio ormai si trova dappertutto, e i prezzi non sono più proibitivi. Un euro e dieci per 4 uova bio non mi sembra tanto, le medicine per le cure sono molto più care, e un caffè al bar costa uguale.

Se vuoi renderti interessante, aggiungi ''Confucio'' alla fine dei tuoi scritti.

Confucio
superava
Inviato: 1/9/2010 1:25  Aggiornato: 1/9/2010 1:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
DEcalogon:" Se il contadino si munge la mucca in malga per fare la ricotta o il formaggio è una cosa, mentre è tutt'altra cosa farlo a livello industriale."

Hai centrato il problema appieno..senza stare a discutere se la carne fa male si o no o bere il latte va bene o no, questo è il problema che si rapporta a tutto oramai,frutta e verdure..

fefochip
Inviato: 1/9/2010 2:13  Aggiornato: 1/9/2010 2:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ decalogon
Citazione:
Non è il fatto di bere latte in sé che è amorale, ma è amorale il modo in cui le mucche da latte vengono allevate nell'industria casearia. Paragonare quindi le sofferenze di questi animali ad un pomodoro lo trovo veramente ridicolo e stupido, perché sono due cose completamente diverse e mi sembra di esser preso per i fondelli quando mi viene chiesto di spiegarne la differenza.


IO ho chiesto la differenza tra bere latte e mangiarsi un pomodoro .
TU hai aggiunto l'ulteriore condizione che il latte provenga da bestie allevate in condizioni degradanti.
la realtà è che sicuramente la maggior parte del latte prodotto oggi facilmente proviene da industrie poco attente al rispetto degli animali ma non si può nemmeno generalizzare che TUTTO il latte è "amorale" dando per scontato che sia sempre cosi visto che io facevo un discorso di "bere latte" che se permetti è notevolmente diverso da "mangiare carne" visto che il primo a mio parere non ci deve essere necessariamente la sofferenza e il degrado dell'animale nel secondo beh può vivere sempre bene e curato ma alla fine lo ammazzi e lo mangi (la cui moralità a mio avviso è tutta da discutere e non c'è nulla di scontato)

quindi come vedi non è una presa per i fondelli spiegarsi bene in quanto il fraintendimento è molto facile in un forum.
tu seguivi i tuoi ragionamenti dando per scontato che TUTTO il latte prodotto è latte per capirci "maledetto" quando all'interno del film stesso (tanto per fare un esempio) c'è un allevatore che racconta il suo stile e la sua "policy" ben diversa dalle grandi industrie.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 1/9/2010 2:20  Aggiornato: 1/9/2010 2:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ temponauta
i principi che hai snocciolato mi sembrano condivisibili tuttavia
Citazione:
I mammiferi, dotati a varie sfumature anche della coscienza individuale, dovrebbero essere esclusi dall'alimentazione umana.

questa frase la trovo pericolosa perche siamo alle solite ....chi decide che non hanno una coscienza individuale?probabilmente la sensibilità di ognuno risponderebbe peonia (scusa se cito parole tue non dette ma è anche per vedere se ho capito il tuo pensiero) che è appunto diversa da caso a caso.
Citazione:
Per questo quando si percepisce la vibrazione di un coniglietto non si riesce più a mangiarlo.

però se si percepisce la vibrazione di un pollo? che si fa?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
superava
Inviato: 1/9/2010 2:58  Aggiornato: 1/9/2010 2:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Ho appena iniziato a vedere il video..e ho finito adesso di sentire quello che parlava della produzione dei polli..mi è venuta la pelle d'oca..sembrava parlasse della catena di montaggio della 500. Che schifo..
Per fortuna ci sn associazioni come Slow food che cercano di aprire la mente alle persone nonostante le difficolta'..

Pispax
Inviato: 1/9/2010 3:38  Aggiornato: 1/9/2010 3:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Ussignur.

No, non di nuovo "la Vendetta dei Vegetariani Assassini".
Per favore.

Non mandiamo in vacca* un thread così bello.
(*Ops)


Facciamo che Il Cibo Piu' Adatto All'Uomo è.. tutto quello che il nostro organismo riesce a convertire in energia, e morta là.

Anche perché oltre a questo discorso c'è davvero poco da dire.
Che ognuno mangi quello che cazzo vuole: e se a me la bistecca fa male, pazienza.
Sono sinceramente convinto che una dieta di sedani mi ucciderebbe prima, ma quello è e resta un problema MIO.







Superava

Citazione:
Per fortuna ci sn associazioni come Slow food che cercano di aprire la mente alle persone nonostante le difficolta'..


La mente: ma anche il palato, la gola e lo stomaco. Non ultimo, il portafogli.
Io apprezzo moltissimo slowfood, alla quale devo parecchi dei miei chili in eccesso.
Di sicuro fornisce roba più gustosa del prana.
Però mitizzarla non serve a molto.
No?

Freeanimal
Inviato: 1/9/2010 7:35  Aggiornato: 1/9/2010 7:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Virgil (citaz.):
“vi rendete conto che state cercando una scusa per non mangiare carne”


Sì, sto cercando delle scuse per non commettere il Male e per non rendermi complice delle persone malvage. Preferisco avere una coscienza il più possibile pulita, benché non sia un’operazione sempre agevole, piuttosto che avere la consapevolezza che sto facendo del male a qualcuno e, pur sapendolo, lo faccio ugualmente. Trovo che riservare un equo trattamento alle persone che vivono con me su questo pianeta sia cosa buona e giusta e quando dico persone, intendo anche gli animali non umani, a cui lo status di “persona” è stato arbitrariamente sottratto. Finora avevo sempre pensato che fossero i carnivori a cercare scuse per continuare a nutrirsi di carcasse smembrate, ma ora, grazie al tuo intervento, scopro di essere anch’io alla ricerca di…scuse per mangiare “cruelty free”. Una ragionamento speculare che mi lascia un po’ perplesso e che non mi era mai capitato d’incontrare. Continua così, ché magari saltano fuori altre sorprese!


Fefochip (citaz.):
“ti appellano "mangiatore di cadaveri" solo perché mangi come tutti carne”

Il fastidio che un carnivoro prova sentendosi definire “mangiatore di cadaveri” (la verità fa male), è pari a quello che un animalista prova quando viene definito “talebano”.
Tuttavia, percepisco assenza di odio e di arroganza (vedi intervento di Fabrizio70) nei tuoi commenti, e anzi vedo che sei incamminato seriamente sulla strada della conoscenza e della consapevolezza. E quindi ti porgo i miei complimenti e la mia amichevole solidarietà.

Freeanimal
Inviato: 1/9/2010 8:14  Aggiornato: 1/9/2010 8:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Virgil (citaz.):
gli animali non sono amici, non sono nemici, sono semplicemete animali”

Questa è una tautologia che non spiega assolutamente nulla e che è stata spesso utilizzata dai razzisti per giustificare il proprio razzismo. Ovvero, il latifondista della Luisiana del XIX secolo, ragionava più o meno così: “I negri non sono amici, non sono nemici, sono soltanto negri!”.
E da questo ne derivava la giustificazione morale a farli lavorare a gratis nei campi di cotone, oltre ad altre prevaricazioni.


EduCattivo:
Discorso ragionevole, il tuo! Resta ancora da risolvere il problema morale se l’uomo ha diritto di sopprimere altre vite per nutrirsi. Se si risolve il problema alla radice, cioè se si evita di nutrirsi dei nostri fratelli/cugini/amici/semplici conoscenti animali, non si correrà il rischio di introdurre nel nostro organismo cibi transgenici, pesticidi, ormoni, anabolizzanti, e schifezze varie, oltre alla putrescina e alla cadaverina, enzimi che entrano in azione quando l’organismo comincia a decomporsi. Essere radicali, in questo caso, sarebbe la scelta più saggia.


Fefochip (citaz.):
“facevo un discorso di "bere latte" che se permetti è notevolmente diverso da "mangiare carne"


Non va dimenticato che per produrre latte bisogna: (1) togliere il vitello alla madre (violenza!); (2) mandare il vitello al mattatoio (doppia violenza!) e (3) mandare al mattatoio anche la madre (tripla violenza!). Ma non siamo la specie animale superiore alle altre? Non siamo capaci di (o piuttosto non vogliamo?) trovare delle alternative a un’alimentazione violenta?


Pispax:

Diventare vegetariani non è una scelta personale, ma politica, perché implica connessioni planetarie, oltre che riferite all’Etica comune a ciascun membro della collettività. Se riesci a renderti conto che ciò che tu mangi è mio figlio, o mio amico, capirai che non posso lasciartela passare, cioè non posso far finta di niente. E mi dispiace se ti risulterò antipatico, nel momento in cui ti farò venire sensi di colpa. O, più probabilmente, cercherò di farteli venire, visto che tu, come milioni di altre persone, sei munito di solida corazza.
Spiegami una cosa, benché sospetti che sia un discorso semiserio, cosa intendi per "la Vendetta dei Vegetariani Assassini"? Sembra un film di Quentin Tarantino! Io pensavo che stessimo discutendo, ma, da come la metti giù, sembra che si stia ammazzando (virtualmente) qualcuno.

superanima
Inviato: 1/9/2010 11:27  Aggiornato: 1/9/2010 11:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
io voglio dire due o tre cose ai carnivori convinti, a quelli che il mangiare la carne è un diritto e guai a chi me lo toglie:

1- andate a lavorare in un mattatoio per una settimana
2- provate a mangiare carne cruda e non macellata, direttamente dalla carcassa dell'animale morto, ovvero semplicemente quello che TUTTI i carnivori di questo pianeta fanno da milioni di anni, non per mangiare davvero, ma per vedere se questo è biologicamente possibile.

fefochip
Inviato: 1/9/2010 11:32  Aggiornato: 1/9/2010 11:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ freeanimal
Citazione:
Il fastidio che un carnivoro prova sentendosi definire “mangiatore di cadaveri” (la verità fa male), è pari a quello che un animalista prova quando viene definito “talebano”.

tu hai qualche problema che non mi riguarda però mi comincia un po a innervosire la tua posizione eppure ho spiegato piu volte

ti ho già spiegato che il termine "talebano" è stato usato non con accezzione morale tout court ma riguardo specificatamente all'argomento latte e ho detto e mi cito:
Citazione:
è veramente un argomento valido dire che "l'uomo è l'unico animale che si alimenta di latte dopo lo svezzamento"? ..................è anche l'unico ad alimentarsi con dolci e non si può affermare come fanno i "talebani" dell'alimentazione che fanno male e basta perche se fosse cosi saremmo sull'orlo dell'estinzione visti i consumi di dolci


ti consideri un "talebano" dell'alimentazione ?problemi tuoi io non lo ho detto nè di te direttamente ne di te come vegetariano o vegano ne di nessuno in genere ma ricade in questa "categoria" anche chi ad esempio mangia che so solo mele per una settimana o si beve il suo piscio perche fa tanto bene .

per me questi sono talebani dell'alimentazione se il TUO giudizio ti suggerisce che anche tu sei un talebano dell'alimentazione peggio per te.

poi ti spiego meglio perche probabilmente non hai capito anche qui eppure lo ho spiegato abbondantemente

Citazione:
Il fastidio che un carnivoro prova sentendosi definire “mangiatore di cadaveri” (la verità fa male)

non è la verità che mi fa male perche non ho nessun problema a pensare di mangiare un cadavere di animale ma è il giudizio che trasuda da quella frase.
il fastidio è per la persona che ho davanti che è convinta di essere migliore di me solo perche lui appunto "non mangia cadaveri" e non farebbe mai tanto male ai poveri animali mentre io che mi faccio una bistecca sono etichettato in quel modo e mi devo sentire il disprezzo dell'altro sul groppone solo perche lui ha compiuto una scelta e io no.
questo mi da fastidio adesso comprende?
è questa pretesa del "giusto" di essere appunto dalla "giusta" parte che è insopportabile (come ho già abbondantemente scritto).
e specifico tu ti senti in questa categoria dei "giusti"? io non lo ho detto di te ma di chi si comporta in un certo modo .

Citazione:
Tuttavia, percepisco assenza di odio e di arroganza (vedi intervento di Fabrizio70) nei tuoi commenti, e anzi vedo che sei incamminato seriamente sulla strada della conoscenza e della consapevolezza. E quindi ti porgo i miei complimenti e la mia amichevole solidarietà.


assoluta assenza di odio e per quanto riguarda l'arroganza non sono io che devo giudicare.
se però mi posso permettere noto in te una certa "esasperazione" che probabilmente è quella che ti fa ogni volta interpretare male le mie parole e permettimi ancora...una punta di arroganza io la percepisco perche si vede che alla fine pensi che nella tua scala di valori tu sei piu evoluto di me perche hai deciso di non mangiare carne ...questo traspare fidati, non che sia la fine del mondo per me però è un po irritante.

pace

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
superanima
Inviato: 1/9/2010 11:33  Aggiornato: 1/9/2010 11:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
anche il discorso sul latte andrebbe approfondito, in quanto è ormai evidente quali e quanti siano i danni legati al suo consumo. È vero che il latte fresco è meno dannoso si quello pastorizzato, ma si tratta lo stesso di un alimento totalmente inadatto al consumo da parte di una organismo adulto (LATTE=LATTANTE), figuriamoci poi quando si fa un salto di specie (mucche-uomo).

A chi dichiara invece la parità tra il mondo vegetale e quello animale va solamente la mia compassione.
Se vengo a casa vostra e vi spacco un vaso di fiori, è la stessa cosa di uccidervi il cane di compagnia?

fefochip
Inviato: 1/9/2010 11:51  Aggiornato: 1/9/2010 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@superanima
Citazione:
anche il discorso sul latte andrebbe approfondito, in quanto è ormai evidente quali e quanti siano i danni legati al suo consumo. È vero che il latte fresco è meno dannoso si quello pastorizzato, ma si tratta lo stesso di un alimento totalmente inadatto al consumo da parte di una organismo adulto (LATTE=LATTANTE), figuriamoci poi quando si fa un salto di specie (mucche-uomo).


ecco queste sono proprio le argomentazioni che io contesto perche per me è EVIDENTE che sono prive di logica e senza fondamento (giochi di parole , "salto di specie " ma che sono argomenti?)

Citazione:
A chi dichiara invece la parità tra il mondo vegetale e quello animale va solamente la mia compassione.


dunque detta cosi mi verrebbe da dire che la tua compassione te la puoi mettere nel migliore dei tuoi posti .
personalmente io ho detto che non vedo questa "gravità" di bere latte (sempre quello della mucca piu amata e coccolata del mondo ) rispetto a quella di mangiarsi dei vegetali.
se poi tu ragioni con l'accetta non ci posso fare nulla

Citazione:
Se vengo a casa vostra e vi spacco un vaso di fiori, è la stessa cosa di uccidervi il cane di compagnia?


pratico la legge "talebana" del taglione

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 1/9/2010 11:56  Aggiornato: 1/9/2010 11:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ superanima
Citazione:
io voglio dire due o tre cose ai carnivori convinti, a quelli che il mangiare la carne è un diritto e guai a chi me lo toglie


io ti posso dire che se arrivi tu e mi dice che non è un mio diritto farlo e me lo vieti con delle leggi io ti prendo a calci nel culo.
cosi come dovrebbe essere preso a calci nel culo chi vieta la marijuana e ti vieta di coltivarla per i cavoli tuoi però purtroppo vige la legge del piu forte ...da sempre.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
NiHiLaNtH
Inviato: 1/9/2010 12:28  Aggiornato: 1/9/2010 12:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Sono convinto della totale inutilità della carne nella nutrizione umana, si mangia solo perché è buona secondo me


e la vitamina b12 da dove la prendi? e la carnitina? e la carnosina?

Citazione:
Il fastidio che un carnivoro prova sentendosi definire “mangiatore di cadaveri” (la verità fa male), è pari a quello che un animalista prova quando viene definito “talebano”.


perchè dovrei provare fastidio nel sentirmi dare del "magiatore di cadaveri" ?

Decalagon
Inviato: 1/9/2010 13:04  Aggiornato: 1/9/2010 13:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@Virgil

Citazione:
vedi per me uccidere un animale per nutrirsi è allo stesso livello di coltivare e mangiare verdure...non trovo differenze, non è che alcuni animali sono piu uguali di altri o superiori ai vegetali.


Mi dispiace che non noti una differenza così grossolana

@NiHiLaNtH

Citazione:
e la vitamina b12 da dove la prendi? e la carnitina? e la carnosina?


La carnitina e la carnosina da quel che ne so non sono elementi essenziali per il nostro organismo, mentre per quanto riguarda il resto esistono gli integratori che possono ovviare l'olocausto sconsiderato di animali. Sono altresì convinto che questi aminoacidi e la vitamina B12 un tempo fossero sostanze che venivano assunte attraverso gli insetti; infatti un tempo l'uomo oltre che frugivoro era anche insettivoro. L'unico motivo per cui ha dovuto imparare a cibarsi di carne è stato per evitare di morire di fame quando non riusciva a trovare il suo cibo primario (infatti prima di imparare a cacciare ed allevare si nutriva delle carogne lasciate dai predatori).

Ma al giorno d'oggi non è più necessario uccidere nessuno per sopravvivere, anzi. La verità è che la carne si mangia solo per il proprio piacere personale, perché piace, per egoismo. Non per altri motivi.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Virgil
Inviato: 1/9/2010 13:04  Aggiornato: 1/9/2010 13:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@Freeanimal
Tralascio il post tuo precedente perchè ho l'impressione che tu mi stia prendendo in giro.... preferisco sorvolare e rispondere invece a questo tuo post:

"Questa è una tautologia che non spiega assolutamente nulla e che è stata spesso utilizzata dai razzisti per giustificare il proprio razzismo. Ovvero, il latifondista della Luisiana del XIX secolo, ragionava più o meno così: “I negri non sono amici, non sono nemici, sono soltanto negri!”.
E da questo ne derivava la giustificazione morale a farli lavorare a gratis nei campi di cotone, oltre ad altre prevaricazioni."

Vedo che non hai capito nulla (non che mi aspettassi molto in verità da chi va chiamando gli altri "mangiatori di cadaveri", come se mangiare verdure raccolte giorni prima sia invece mangiare cose vive.... ma tant'è) del mio discorso.
Cosa centra il razzismo degli schiavisti americani lo sai solo tu...tu stai paragonando un pollo che appartiene a una razza differente dalla mia con un nero che invece fa parte della mia razza, condendo il tutto con il fatto che siccome siamo esseri viventi animali allora siamo fratelli.
Ti rendi conto di quanto sei fazioso? no perchè seguendo il tuo chiamiamolo ragionamento, qualsiasi essere vivente è mio fratello o cugino e io dovrei vivere come nell'eden cristiano-giudaico, cioè nutrendomi di nulla o come diceva peonia, di prana.
Ma smettila di dire stupidaggini, per favore.... io parlavo di considerare gli animali come esseri viventi non come parenti o amici o chissà cosa, semplicemente animali che hanno diritto di vivere su questo pianeta come ce l'ho io e che devo salvaguardare ma non per questo devo scombussolare la catena alimentare, di cui io volente o nolente sono al vertice della piramide, così come lo è qualsiasi altro carnivoro\onnivoro esistente in natura.
"Voi" fate semplicemente confusione, ve lo ripeto, credete che tutti gli animali (tra cui mettiamoci anche l'uomo) possano vivere in armonia e fratellanza, tanto ci sono i vegetali (poveri sfigati non se li fila nessuno) da cui attingere per poter vivere....e se qualcuno mangia cadaveri, è il "male"ma basta stupidaggini che neanche un bambino dell'asilo ragiona come "voi".
Non avete capito che il punto fondamentale è il rispetto delle condizioni di vita degli animali, non il non volersene cibare che fa la differenza....e in questo mi riallaccio al discorso che ha fatto @educattivo dove parlava di fare scelte oculate e che condivido quasi totlamente tranne la parte sulle medicine, te lo riporto casomai ti fosse sfuggito:
"L'unica arma che abbiamo e che può veramente cambiare lo stato delle cose, sono i 4 soldi che abbiamo in tasca e il modo in cui li spendiamo. Votare non serve a niente, ciò che serve è saper spendere e se lo si fa con criterio, si riesce addirittura a manipolare l'orientamento delle multinazionali. Io da anni mi alimento col biologico e le multinazionali si sono ormai accorte dei 4 fessi come me, che adesso forse siamo 8 e iniziamo a far gola come consumatori. Avide come sono, vogliono anche i miei spicci oltre a quelli della massa, e dette multinazionali, che da una parte sfasciano il mondo, parallelamente fanno pascolare vacche all'aperto e fanno razzolare le galline nell'aia. Solo per avidità, ben inteso, non per il mio bene. Il mio risultato però l'ho raggiunto: quei farabutti hanno un 10% di produzione che rispetta animali e uomini, pur di intascare anche i miei spicci. Col mio caffè i poveri brasiliani per esempio non vengono irrorati coi pesticidi mentre sono nei campi, e con le mie uova alle galline non vengono tagliati becco e unghie per evitare che si ammazzino tra di loro nelle gabbie. Col mio latte le mucche non si beccano la mastite, e non stanno 24/7 in stalla. Bisogna essere accorti negli acquisti, ogni prodotto va valutato attentamente, poi dopo un po' di tempo si va in automatico. Ogni singolo uovo ad esempio è contrassegnato con un numero da 0 a 3 più il codice della nazione: se vi volete bene e se volete bene a Gaia, comprate 0 (bio) o al massimo 1 (all'aperto ma non bio). Lasciate stare 2 (stalla) e 3 (gabbia) se volete rimanere sani. Per la carne vale lo stesso discorso: io non ne mangio, ma per chi non ne può fare a meno, si orienti sul bio. "

@superanima

"io voglio dire due o tre cose ai carnivori convinti, a quelli che il mangiare la carne è un diritto e guai a chi me lo toglie:

1- andate a lavorare in un mattatoio per una settimana
2- provate a mangiare carne cruda e non macellata, direttamente dalla carcassa dell'animale morto, ovvero semplicemente quello che TUTTI i carnivori di questo pianeta fanno da milioni di anni, non per mangiare davvero, ma per vedere se questo è biologicamente possibile.

1)e dopo esserci andato che dovrei fare?
discorsi totalmente idioti, è come dire...andate al pronto soccorso o dal fisioterapista e poi vedete se davvero vale la pena comprarsi la moto o andare in giro in auto.
2)essendo l'uomo evoluto di oggi privo di zanne credo che la masticazione sarebbe pesante e non sarebbe digeribile la carne, ma se invece ti riferisci al mangiare carne cruda allaora ti faccio notare che esistono svariati piatti come il sanguinaccio, la carne alla tartara e il sushi e quant'altro che sono assolutamente ottimi.

Biologicamente che intendi? che mangiare verdura oggi con la nostra dentatura e stomaco è meglio di carne cruda?

@superanima
A chi dichiara invece la parità tra il mondo vegetale e quello animale va solamente la mia compassione.
Se vengo a casa vostra e vi spacco un vaso di fiori, è la stessa cosa di uccidervi il cane di compagnia?

provaci e vedi che fine fai...non avendo un cane ma avendo tante piante che ho visto crescere e ho curato, mi roderebbe il culo che un poveraccio come te me le rovinasse

Decalagon
Inviato: 1/9/2010 13:10  Aggiornato: 1/9/2010 13:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
È ridicolo che si continuino a paragonare le verdure agli animali: certo che anche loro sono vive, ma è una forma di vita del tutto differente dalla nostra. Questi esempi fanno solo comodo quando si devono cercare scuse per accusare anche gli altri di "uccidere", solo per alzare un po' di polvere.
Purtroppo però la realtà è molto diversa.

Citazione:
u stai paragonando un pollo che appartiene a una razza differente dalla mia con un nero che invece fa parte della mia razza


Polli ed umani sono entrambi esseri viventi che meritano in egual maniera di vivere tutta la vita in maniera dignitosa. Ragionare in termini di "razza" è sbagliato, perché si ha solo una visione puramente superficiale della vita; devi guardare oltre, ma questa non è una cosa che ti deve essere "insegnata" da qualcuno, ci devi arrivare tu da solo.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Virgil
Inviato: 1/9/2010 13:18  Aggiornato: 1/9/2010 13:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@decalogon
È ridicolo che si continuino a paragonare le verdure agli animali: certo che anche loro sono vive, ma è una forma di vita del tutto differente dalla nostra. Questi esempi fanno solo comodo quando si devono cercare scuse per accusare anche gli altri di "uccidere", solo per alzare un po' di polvere.
Purtroppo però la realtà è molto diversa.


Polli ed umani sono entrambi esseri viventi che meritano in egual maniera di vivere tutta la vita in maniera dignitosa. Ragionare in termini di "razza" è sbagliato, perché si ha solo una visione puramente superficiale della vita; devi guardare oltre, ma questa non è una cosa che ti deve essere "insegnata" da qualcuno, ci devi arrivare tu da solo.

1)no non è ridicolo, è normale che facente parte del regno animale consideriamo le piante inferiori...le scuse le stete cercando voi non so se te ne sei reso conto, continuate col discorso di uccidere invece di capire di cosa davvero si sta parlando (tant'è che prima ho portato l'esempio di insetti schiacciati).
2)tu non ci sei ancora arrivato mi sa a capire quello che ho scritto, perchè io sto dicendo un altra cosa...rileggi i miei interventi.

superava
Inviato: 1/9/2010 13:40  Aggiornato: 1/9/2010 13:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
"Però mitizzarla non serve a molto.
No?"

No nn la mitizzo..dico sl quello che cerca di fare che poche altre associazioni o movimenti in italia cercano di portare avanti..tra cui forse è la piu' importante

superava
Inviato: 1/9/2010 13:46  Aggiornato: 1/9/2010 13:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
cmq il manifesto e i punti etici di Slow food sono molto ampi..e nn riguarda solo quei punti citati..il punto che ritengo piu' importante (e che ritengo congruo con il problema posto dal filmato) è la produzione,coltivazione,allevamento nel rispetto dell'ambiente e della reale richiesta di cibo.

peonia
Inviato: 1/9/2010 13:59  Aggiornato: 1/9/2010 14:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Non avevo visto ancora il video! ma è pazzesco!
Uno le cose le viene a sapere ma finchè non le vede non capisce a che punto di aberrazione è arrivato l'uomo, in particolare lo yankee tutto "business is business", e ci hanno anche inoculato il virus.....o inculato?????????????????????
scusate la volgarità ma sono talmente schifata....
Noi dobbiamo assumerci in TOTO la responsabilità di boicottare certe schifezze e rifiutare le loro politiche!

stanno per darci un altro bel regalino, così prevengono disobbedienze....

http://punto-informatico.it/2972880/PI/News/germania-identita-rfid-tutti.aspx

http://ariachetira.blogspot.com/2010/08/in-california-gli-studenti-indosseranno.html

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Virgil
Inviato: 1/9/2010 14:08  Aggiornato: 1/9/2010 14:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@peonia
Noi dobbiamo assumerci in TOTO la responsabilità di boicottare certe schifezze e rifiutare le loro politiche!

condivido.

Dusty
Inviato: 1/9/2010 14:14  Aggiornato: 1/9/2010 14:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Una notizia particolarmente in tema con gli argomenti trattati nel video: in questo periodo in USA, a causa di un'insorgenza di salmonella (più di 1300 persone fin'ora hanno avuto i sintomi), c'è in corso un richiamo di ben 550 milioni di uova.

Come mai così tante uova coinvolte in una cosa del genere?
Semplice: perchè le dozzine di marche coinvolte nel problema alla fine fanno capo a solo 2 "aziende agricole" (mettere la parola tra virgolette è d'obbligo, visto quanto poco hanno a che fare tali stabilimenti con le fattorie che abbiamo nel nostro immaginario).

Infatti al giorno d'oggi il 95% delle uova prodotte nel paese proviene da un numero di aziende che si può contare sulle dita di una mano.

La Wright County Egg, una delle due aziende coinvolta nel problema, ha 7.5 milioni di galline in gabbia, stipate in maniera così forte che non hanno nemmeno la possibilità di estendere le zampe.
In queste condizioni basta un piccolo focolaio di infezione perchè questo si propaghi in maniera massiccia ed incontrollabile.

Ma questo non è un caso isolato, la settimana scorsa sono stati ritirati dal mercato più di 170.000Kg di affettati per una possibile contaminazione da Listeria monocytogenes.

Dusty

P.S.: Ne approfitto per lanciare un appello del tutto personale: sto cercando produttori di frutta non trattata (o biologica) da cui poter comprare per corrispondenza. Se qualcuno avesse info in propositi mi contatti in PM. Astenersi perditempo grazie

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
superava
Inviato: 1/9/2010 14:22  Aggiornato: 1/9/2010 14:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Bellissimo il Pezzo al Min 59...se tutti gli imprenditori ragionassero come ragiona questo contadino veramente avremmo un mondo migliore.

Pispax
Inviato: 1/9/2010 14:51  Aggiornato: 1/9/2010 14:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Freeanimal



Citazione:
Il fastidio che un carnivoro prova sentendosi definire “mangiatore di cadaveri” (la verità fa male), è pari a quello che un animalista prova quando viene definito “talebano”.



Ma di che "fastidio" stai parlando?
Nessuno s'immaginerà che io le mie bistecche le mangi vive, spero!




Citazione:
Diventare vegetariani non è una scelta personale, ma politica, perché implica connessioni planetarie, oltre che riferite all’Etica comune a ciascun membro della collettività. Se riesci a renderti conto che ciò che tu mangi è mio figlio, o mio amico, capirai che non posso lasciartela passare, cioè non posso far finta di niente. E mi dispiace se ti risulterò antipatico, nel momento in cui ti farò venire sensi di colpa. O, più probabilmente, cercherò di farteli venire, visto che tu, come milioni di altre persone, sei munito di solida corazza.


Solida corazza è un termine improprio.
Diciamo che nessun senso di colpa ha la minima possibilità di sopravvivenza di fronte alla prospettiva di una grigliata mista.





Citazione:
Spiegami una cosa, benché sospetti che sia un discorso semiserio, cosa intendi per "la Vendetta dei Vegetariani Assassini"? Sembra un film di Quentin Tarantino! Io pensavo che stessimo discutendo, ma, da come la metti giù, sembra che si stia ammazzando (virtualmente) qualcuno.


E' un film di John DeBello, dove i pomodori si ribellano all'umanità.
Mi pareva appropriato.






E' talmente tanto brutto da essere diventato un film cult.
(Comunque non è il film più brutto della storia del cinema: quel titolo spetta a Ed Wood e al suo "Plan 9 from Outer Space")

Pispax
Inviato: 1/9/2010 15:00  Aggiornato: 1/9/2010 15:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Decalagon


Citazione:
La carnitina e la carnosina da quel che ne so non sono elementi essenziali per il nostro organismo, mentre per quanto riguarda il resto esistono gli integratori che possono ovviare l'olocausto sconsiderato di animali. Sono altresì convinto che questi aminoacidi e la vitamina B12 un tempo fossero sostanze che venivano assunte attraverso gli insetti; infatti un tempo l'uomo oltre che frugivoro era anche insettivoro. L'unico motivo per cui ha dovuto imparare a cibarsi di carne è stato per evitare di morire di fame quando non riusciva a trovare il suo cibo primario (infatti prima di imparare a cacciare ed allevare si nutriva delle carogne lasciate dai predatori).


L'uomo mangia carne da milioni di anni.
E' sopravvissuto abbastanza bene, visto che siamo qui a scrivere.

L'uomo ha a disposizione gli integratori alimentari da solo pochi decenni.
Non sappiamo se sopravviverà a queste concentrazioni artificiali naturalchimiche.
Magari fra 200 anni sarà estinto per colpa loro, e di qualche strano e al momento irrilevabile effetto cumulativo.



La cosa comunque non ha importanza: ma prima di venire a parlare del "cibo più adatto per l'uomo", per semplice coerenza dovresti rinunciare agli integratori alimentari e rimetterti a ciucciare le mosche.

aleste85
Inviato: 1/9/2010 15:23  Aggiornato: 1/9/2010 15:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@freeanimal
vedi io non ce l'ho con te, però ciò che scrivi mi scatena una reazione e non posso fare a mano di scrivere.

sarò una persona crudele, ma dove tu vedi violenza (strappare il vitello alla madre etc...) io non la vedo, è semplice...
anche io se avessi queste sensazioni probabilmente non mangerei la carne ma semplicemente non mi interessa.

stiamo parlando di animali che hanno il Q.I. di sasso. non si rendono neache conto se hanno dei tubi attaccati o sono 6 vitelli che succhiano latte.

questi animali che vorresti proteggere non sono capaci di gesti di comprensione ed amore, se scarseggiasse il cibo lo toglierebbero ai loro cari vitelli e farebbero morire i loro piccoli di fame per sopravvivere. oppure pensa ai leoni maschi che non possono avere i cuccioli intorno altrimenti li sbranano... vedi io credo di vedere la realtà la tua è una versione semplicistica dell'insieme.

aleste85
Inviato: 1/9/2010 15:32  Aggiornato: 1/9/2010 15:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@educattivo
hai ragione su tutta la linea.
tu usi il cervello

Kino
Inviato: 1/9/2010 15:37  Aggiornato: 1/9/2010 15:37
So tutto
Iscritto: 2/1/2010
Da:
Inviati: 15
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@Dusty, per l'acquisto di frutta e verdura bio a domicilio c'è la bioexpress (www.bioexpress.it) però non consegna in tutta italia. C'era qualcosa anche su Roma, se serve posso cercarlo.


Kino.

soulsaver
Inviato: 1/9/2010 15:51  Aggiornato: 1/9/2010 15:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
A Roma, sull'ardeatina, incrocio con via di tor carbone (roma sud per intenderci) ho scoperto che c'è un mercato di produttori diretti, una volta la settimana, mi sembra il martedì; non ho ancora verificato perché è stato chiuso durante le vacanze e mi hanno detto che riapre con l'apertura delle scuole. (è ospitato nel parcheggio dell'istituto tecnico per l'agraria (vado a memoria)...
Qualcuno ha qualche informazione o approfondimenti?

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
temponauta
Inviato: 1/9/2010 15:53  Aggiornato: 1/9/2010 15:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Tutti i discorsi che sono stati fatti finora sul cibo, ed in particolare sul consumo di carne, sono incompleti se non si considera l'industria degli aromi.
Gli aromi sono studiati dall'industria chimica per ingannare i sensi del gusto e dell'olfatto, facendo credere di mangiare quello che invece non è.
Quando si dice che la carne è morta e in via di putrefazione è vero: basta andare vicino a uno stabilimento che produce carne in scatola o insaccati per sentire un tanfo di materia organica decomposta che ti fa vomitare.
Ma grazie agli aromi e un packaging attraente, sul bancone del supermercato trovi carne che ti fa venire l'acquolina in bocca e la compri come un drogato compra la dose.
Senza l'industria degli aromi che ci inganna, probabilmente mangeremmo un decimo della carne che mangiamo oggi, e soprattutto la richiederemmo freschissima.
Ma così non ci sarebbero le parti scelte (fettine, ecc.) per tutti e allora bisogna manipolare la carne affichè tutto diventi attraente come le parti scelte, e soprattutto si conservi il più possibile nel tempo con quella veste (conservanti).
Non è solo il cibo che è indigesto: sono soprattutto gli aromi che lo truccano ben bene.

soulsaver
Inviato: 1/9/2010 15:59  Aggiornato: 1/9/2010 15:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Mi sembra poco logico comprare bio e poi far fare 750km alla frutta per arrivare dall'alto adige in capitale.
romabiologica
il primo dei dei risultati google...

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
mangog
Inviato: 1/9/2010 16:04  Aggiornato: 1/9/2010 16:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:

Autore: Pispax Inviato: 1/9/2010 14:51:52

Diciamo che nessun senso di colpa ha la minima possibilità di sopravvivenza di fronte alla prospettiva di una grigliata mista.


Oppure una bella fiorentina alta 8 cm cotta sulla brace di quercia ....con solo un pò di sale dopo la cottura.
E per primo un bel piatto di spaghetti ( la pasta di Gragnano è fantastica ) con pomodoro ( napoletano e non cinese ) e formaggio grana e basilico... per non dire dei spaghetti alla carbonara... penne all'arrabbiata.. spaghetti allo scoglio.. pasta al pesto.... tutti rigorosamente al dente... riboliita... tortellini di zucca.. risotto al tartufo... lasagne varie... grigliate miste ... cotechino... bondiola........agnello al forno alla brace....porchetta ancora calda....
Ho girato il mondo e l'italia è il posto dove si mangia meglio di tutti.. segno di civiltà... tanto quanto i svedesi tengono le strade pulite.
Hanno usurpato la nostra cucina in giro per il mondo..a New York tre quarti dei ristoranti italiani hanno cuochi messicani cinesi o peggio ancora... E LA CUCINA FA PIETA' ... se solo sapessero quei sfortunati clienti...
PS.. il tiramisù è diventato popolarissimo in giro per il mondo.. ma ahimè.. è stato americanizzato. L'america trasforma in merda quasi tutto.. anche il tiramisù.

studente
Inviato: 1/9/2010 16:17  Aggiornato: 1/9/2010 16:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 79
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Questo film ha un solo difetto (si fa per dire):
rischia di ingenerare la convinzione che il disastro del cibo sia un fenomeno prettamente statunitense. E' falso !

Al contrario, si tratta di un problema mondiale, causato dalle multinazionali e dagli stili di vita dell'Occidente.
Consiglio vivamente le lettura del libro "I padroni del cibo" di Raj Patel.
Si scopre allora che un esiguo numero di corporations trae profitto dall'intera catena alimentare mondiale, che i contadini indiani si suicidano, ridotti in miseria dalle multinazionali, che le produzioni agricole africane falliscono per gli stessi motivi.
E' un saggio documentatissimo, di lettura non agilissima ma traboccante di cifre.

Solo una citazione, (pag. 11) che riprende, estendendoli, i temi del prologo del film:
"La storia della produzione degli alimenti che quasi tutti noi accettiamo, quasi per riflesso, somiglia soprattutto alle fiabe e ai programmi televisivi per bambini. Le storielle che ci raccontiamo sulle fattorie imbavagliano con un calzino in bocca i poveri delle campagne in tutto il mondo. Quando la provenienza del cibo è ridotta a una sola riga sull'etichetta, ci sono tante cose che non capiamo, che nemmeno pensiamo di dover chiedere. Chi è, per esempio, il vero protagonista della nostra favola bucolica del cibo? Il contadino ? Che razza di vita conduce ? Che cosa si può permettere di mangiare ? Se soltanto ci scomodassimo a chiederlo verremmo a sapere che la maggior parte dei contadini del mondo sta soffrendo. Alcuni vendono le loro terre per diventare braccianti nei loro stessi campi. Alcuni migrano in città, o oltroceano. Altri, troppi, scelgono di suicidarsi."

La follia degli allevamenti ultra intensivi è realtà anche in Italia:
Servizio di Report del 17/5/2009

Freeanimal
Inviato: 1/9/2010 17:02  Aggiornato: 1/9/2010 17:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Virgil (citaz.):
“tu stai paragonando un pollo che appartiene a una razza differente dalla mia con un nero che invece fa parte della mia razza”


E’ un problema di percezione. Il razzista WASP del XIX secolo non vedeva il negro come appartenente alla sua stessa razza, ma come un essere inferiore. E così tutti i razzisti del mondo; anche i tedeschi di settanta anni fa arrivavano a considerare gli ebrei come “untermenschen” (sottouomini). Analogamente, lo specista moderno vede più le differenze tra uomo e pollo che non le somiglianze e in tal caso gli è facile affermare che il pollo “appartiene a una razza differente dalla mia”.


Citazione:
“semplicemente animali che hanno diritto di vivere su questo pianeta”


Mi spieghi come puoi fare questa affermazione e, nel contempo, sopprimere il loro diritto di vivere, mangiandoli?


Citazione:
“ma non per questo devo scombussolare la catena alimentare”


Scombussolare la catena alimentare è uno dei tanti guasti che l’uomo sta facendo agli ecosistemi, fino a quando Gaia glielo lascerà fare. Chiamarsi fuori da questo suicidio collettivo che la nostra specie sta facendo, significa sicuramente mettersi su un gradino superiore (e qui rispondo a Fefochip) rispetto ai comuni mortali ottusi, indifferenti, insensibili, ignoranti e privi di Compassione. Non l’ho scelto io: è solo un dato di fatto. Non consumare cadaveri ti fa sentire meglio fisicamente e anche spiritualmente, se poi gli altri si sentono offesi per questo, non è colpa mia!


Citazione:
“e se qualcuno mangia cadaveri, è il "male"ma basta stupidaggini che neanche un bambino dell'asilo ragiona come "voi".


Virgil, devi solo conoscere cosa avviene prima della bistecca, dietro il paravento di fette di prosciutto che hai sugli occhi. Quando queste ti cadranno, non potrai non ammettere (se sei una persona onesta intellettualmente) che con la realtà dell’allevamento, del trasporto e dei mattatoi gli uomini stanno toccando il fondo dell’abiezione morale. Potrei suggerirti un po’ di bibliografia, se solo tu avessi voglia di approfondire la questione….


Citazione:
“mi roderebbe il culo che un poveraccio come te me le rovinasse”


Perché devi offendere? Mi sembra una caduta di stile! Fai venire voglia di non risponderti e di considerarti un debunker.

Freeanimal
Inviato: 1/9/2010 17:43  Aggiornato: 1/9/2010 17:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Aleste85 (citazione):
“dove tu vedi violenza (strappare il vitello alla madre etc...) io non la vedo”


Mi permetti di avanzare un’ipotesi? Se non vedi violenza dove violenza c’è, forse non sei dotato di Empatia.
Come te la potresti procurare, sempre che tu lo consideri importante? E’ un problema di enzimi? Ha sede nel cervello? Nasce da educazione? Ma che cos’è, in definitiva, l’Empatia? E’ affine alla sensibilità? Sinceramente non lo so.
Come te, ci sono milioni di altre persone che non l’hanno, compreso Virgil. Dobbiamo rassegnarci a dire come disse Don Abbondio, che se uno, il coraggio, non ce l’ha, mica se lo può dare? Mettendo ovviamente la parola “empatia” al posto di “coraggio”….


Citazione:
“questi animali che vorresti proteggere non sono capaci di gesti di comprensione ed amore”


Cooosa? Ma non hai mai visto documentari naturalistici? Non hai mai letto niente sugli animali? Come puoi dire cose del genere?! Qualunque contadino ti potrà dire che, quando viene tolto il vitello alla madre, questa piange per tre giorni di fila, chiamandolo con un tono così lamentoso che farebbe commuovere anche l’allevatore più incallito. Solo chi è sordo e cieco o, come sospetto sia il tuo caso (lo dico con rispetto), senza cuore, potrebbe dire che le mucche non soffrono per la separazione dal cucciolo. Nei secoli passati ci si riferiva agli animali come “bruti”, ma era a causa dell’ignoranza in fatto di etologia. Dopo Konrad Lorenz non si possono più dire le cose che hai scritto tu.


Citazione:
“pensa ai leoni maschi che non possono avere i cuccioli intorno altrimenti li sbranano”


Guarda che quelli sono i maschi adulti estranei al branco che, quando vogliono accoppiarsi con una femmina, per prima cosa le uccidono i cuccioli, in modo che essa entri in calore prima del tempo. Succede raramente, comunque.


Citazione:
“@educattivo
hai ragione su tutta la linea.
tu usi il cervello”


E usare cuore e cervello insieme, non è meglio? Non ci fa essere veramente…umani? Non ci rende un po’ migliori, per caso?



Temponauta (citazione):
“Non è solo il cibo che è indigesto: sono soprattutto gli aromi che lo truccano ben bene”



Bravo! E io aggiungerei che, prima degli aromi, è stata la cottura a rendere la carne accettabile per il palato umano. Senza la cottura molti convinti carnivori e onnivori proverebbero conati di vomito ad avvicinare alla bocca brandelli sanguinolenti di carogne. I nostri antenati, per quel che ne so, erano entomofagi, come detto giustamente da Decalagon, con solo qualche roditore o sauro di facile reperimento ogni tanto, ma di base erano frutto-vegetariani. O anche questa è un’affermazione partigiana priva di fondamento storico?

Virgil
Inviato: 1/9/2010 17:47  Aggiornato: 1/9/2010 17:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@freeanimal

1)no c'è differenza tra una mucca o un pollo e un essere umano a livello di razze, non c'entrano nulla le analogie che possono intercorrere tra le diverse specie...se non capisci questo e velatamente mi dai del razzista, oltre che farmi due risate non vado....sarebbe inutile persino continuare a discutere su tale argomento.
rileggi quello che ho scritto 10000 volte in questa discussione magari riesci anche a capire quello che intendo.
2)anche i leoni mangiano le gazzelle, ma i leoni non mettono le gazzelle dentro recinti dove non possono neanche girarsi....l'uomo lo fa sbagliando, ma ciò non vuol dire che non debba uccidere la gazzella\pollo per cibarsene.
Il problema è magari riuscire a conciliare la grande richiesta di cibo (ed eventuali sprechi) con le esigenze dei vari animali, non smettere di magiarli.
quindi davvero non capisco il senso del tuo discorso....ragionando come te e allargando il discorso, tu non dovresti neanche avere una casa, perchè costruendola hai allontanato e ucciso decine di animali che prima vivevano in quel luogo, come gli insetti, invertebrati e uccelli e quant'altro. Non dovresti usare mezzi per muoverti, perchè inquinando uccidi l'habitat di tanti esseri viventi eccecc...
Capisci che un simile discorso ti porta solamente a non vivere? tu non sei differente rispetto a chi difende strenuamente la carne, sei un estremista esattamente come loro a cui non importa nulla...solo che "credi" di essere meglio di loro e di avere piu cuore.
3)questa è solo una visione parziale e faziosa della questione...puoi non mangiare cadaveri, ma per vestirti, andare in giro, studiare, lavorare eccecc...quell'ecosistema lo distruggi cmq, leggi il punto 2 nell'ultima parte e riflettici.
4)L'unico che ha la lattuga sugli occhi qui sei tu, ancora non hai capito quello che io e altri diciamo, tu non vuoi discutere tu voui convincere gli altri che sei dalla parte del giusto quando alla fine non è così...io so cosa c'è dall'altra parte ma tu continui a non capire che qui si sta dicendo che migliorare le condizioni di vita degli animali non vuol dire smettere di mangiarli, puoi linkare i libri se vuoi, leggere non fa mai male, ma se credi che pensare che un pollo con la testa mozza mi inorridisca e smatta di mangiare carne, beh non hai capito nulla del mio discorso.
5)Puoi considerarmi come ti pare (già il fatto di mettere etichette come avete fatto finora non è il massimo cmq...mangiartore di cadaveri, talebano, poveraccio spirituale, debunker, ecc non mi paiono begli aggettivi per indicare gli altri) ma se uno mi da del poveraccio che non capisce la differenza e mi riferisco alla frase di supanima o come si chiama, sugli animali e i vegetali, beh rispondo a tono.

@freeanimal

1)Dici "usare il cuore e il cervello"....guarda che usare il cuore non vuol dire NON mangiare carne, vuol dire non torturare gli animali, c'è una certa differenza.
2)Dici "Bravo! E io aggiungerei che, prima degli aromi, è stata la cottura a rendere la carne accettabile per il palato umano. Senza la cottura molti convinti carnivori e onnivori proverebbero conati di vomito ad avvicinare alla bocca brandelli sanguinolenti di carogne. I nostri antenati, per quel che ne so, erano entomofagi, come detto giustamente da Decalagon, con solo qualche roditore o sauro di facile reperimento ogni tanto, ma di base erano frutto-vegetariani. O anche questa è un’affermazione partigiana priva di fondamento storico?"...mai provato a magiare certe verdure e frutti crudi? il fatto stesso che gli antenati mangiassero carne in pochissima quantità non è dovuto al fatto che facesse schifo, ma che era difficile recuperarlo, quando cominciarono ad essere stanziali allora oltre le verdura cominciarono a nutrirsi anche di carne in modo piu elevato.

peonia
Inviato: 1/9/2010 17:57  Aggiornato: 1/9/2010 18:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
NiHiLaNtH
Inviato: 1/9/2010 18:40  Aggiornato: 1/9/2010 18:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
peonia sappiamo tutti cosa avviene nei macelli

peonia
Inviato: 1/9/2010 18:57  Aggiornato: 1/9/2010 18:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
NiHiLaNTh DEGNATI DI DARLE UNO SGUARDO.....
non ha a che fare con i macelli, anzi! se l'avesse postato qualcun altro forse l'avresti almeno aperto....
E' un pregiudizio????


e comunque io non so quello che avviene nei macelli! lo immagino.....per fortuna, solo immaginazione...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
superanima
Inviato: 1/9/2010 19:09  Aggiornato: 1/9/2010 19:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@Virgil
Citazione:
1)e dopo esserci andato che dovrei fare?

ti renderesti conto cosa significa quel bel filetto in bella mostra al supermercato.

Citazione:
discorsi totalmente idioti, è come dire...andate al pronto soccorso o dal fisioterapista e poi vedete se davvero vale la pena comprarsi la moto o andare in giro in auto.

è proprio quello che succede in moltissimi casi, ed è un metodo educativo, serve a far comprendere veramente quali sono le conseguenze di comportamenti sbagliati (vado in auto da idiota, ubriaco od a velocità folli -> traumi fisici e decessi). Non mi sembra una cosa IDOIOTA, come hai scritto tu.

Citazione:
2)essendo l'uomo evoluto di oggi privo di zanne credo che la masticazione sarebbe pesante e non sarebbe digeribile la carne

vuoi dire che hai trovato finalmente l'anello mancante, e per di più zannuto? Complimenti! Quindi secondo te, dando per buona la teoria dell'evoluzione, l'uomo inizialmente aveva la dentatura di un carnivoro (che sono bestie tipo lupi, felini, orsi, hai presente le dentature) e poi si è evoluto alla dentatura odierna?

Citazione:
ma se invece ti riferisci al mangiare carne cruda allaora ti faccio notare che esistono svariati piatti come il sanguinaccio, la carne alla tartara e il sushi e quant'altro che sono assolutamente ottimi.

togli i condimenti e poi dimmi, comunque ogni carnivoro che si rispetti almeno un morsettino ad un animale morto con pelliccia e tutto gliela dovrebbe dare, no?

Citazione:
provaci e vedi che fine fai...non avendo un cane ma avendo tante piante che ho visto crescere e ho curato, mi roderebbe il culo che un poveraccio come te me le rovinasse

a parte il fatto che non mi succederebbe niente, comunque hai solamente aggirato la risposta.

superanima
Inviato: 1/9/2010 19:16  Aggiornato: 1/9/2010 19:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
cco queste sono proprio le argomentazioni che io contesto perche per me è EVIDENTE che sono prive di logica e senza fondamento (giochi di parole , "salto di specie " ma che sono argomenti?)


e che no? Il latte di balena contiene il 50% di grassi, credi che andrebbe bene per un bambino? Credi che il latte vaccino sia uguale a quello umano? Ma per te tutti i latte sono uguali? Ma dove vivi?

Citazione:
personalmente io ho detto che non vedo questa "gravità" di bere latte (sempre quello della mucca piu amata e coccolata del mondo ) rispetto a quella di mangiarsi dei vegetali.
se poi tu ragioni con l'accetta non ci posso fare nulla


in questo ti do ragione al 100%, per me potete bere quanto latte volete, ma rimane un alimento per cuccioli (umani e non) non adatto agli adulti.

superanima
Inviato: 1/9/2010 19:18  Aggiornato: 1/9/2010 19:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
io ti posso dire che se arrivi tu e mi dice che non è un mio diritto farlo e me lo vieti con delle leggi io ti prendo a calci nel culo.

reagite tutti allo stesso modo, evitando di rispondere nel merito eh?


Citazione:
cosi come dovrebbe essere preso a calci nel culo chi vieta la marijuana e ti vieta di coltivarla per i cavoli tuoi però purtroppo vige la legge del piu forte ...da sempre.


vallo a dire agli animali al macello

Decalagon
Inviato: 1/9/2010 19:35  Aggiornato: 1/9/2010 19:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@Virgil
Citazione:
1)no non è ridicolo, è normale che facente parte del regno animale consideriamo le piante inferiori...le scuse le stete cercando voi non so se te ne sei reso conto, continuate col discorso di uccidere invece di capire di cosa davvero si sta parlando (tant'è che prima ho portato l'esempio di insetti schiacciati).


"Noi" chi? Io (singolo individuo) sto parlando con TE.
Dopo questa premessa ti faccio nuovamente presente che allevamento industriale di capi di bestiame e animali per la carne e i latticini sono delle cose che distano ANNI LUCE dall'agricoltura. Ma non servo io per fartelo NUOVAMENTE presente, basta che vai su questo sito e ti spulci le varie sezioni con i suoi filmati.

Poi fammi ancora il paragone con la pianta di pomodoro...

Citazione:
2)tu non ci sei ancora arrivato mi sa a capire quello che ho scritto, perchè io sto dicendo un altra cosa...rileggi i miei interventi.


Ho capito quello che hai scritto (scusa, magari mi sono espresso un po' male) ma stavo contestando solamente una parte dei tuoi ragionamenti.

@Pispax
Citazione:
L'uomo mangia carne da milioni di anni.
E' sopravvissuto abbastanza bene, visto che siamo qui a scrivere.


Se per questo beve anche vino/birra/alcolici e fuma da migliaia e migliaia di anni, e siamo ancora qui, ma da quel che mi risulta alcol e fumo non fanno parte della lista di sostanze che il nostro organismo riesce a metabolizzare in maniera corretta. Ma lasciamo stare, è un altro discorso.

L'uomo ha iniziato a mangiare carne perché la sua fonte di cibo primaria scarseggiava (frutta, verdura, insetti, tuberi, legumi e altro.. che comunque è difficile trovarli già di per sé in natura), quindi ha imitato i predatori utilizzando la carne delle carcasse animali per trovare sostentamento. Questo però non significa assolutamente che la carne sia un cibo naturale per l'uomo.

http://www.molecularlab.it/news/view.asp?n=2666

Ma al di là di questo, che è un aspetto puramente superficiale e trascurabile, siamo giunti al punto che uccidere animali per sopravvivere, almeno in occidente, non è più necessario (per SOPRAVVIVERE, ripeto). Tra l'altro l'allevamento e l'uccisione che viene utilizzata oggi nelle industrie fa ridere le corride e gli scuoiatori cinesi da quanto sono barbariche...

Citazione:
La cosa comunque non ha importanza: ma prima di venire a parlare del "cibo più adatto per l'uomo", per semplice coerenza dovresti rinunciare agli integratori alimentari e rimetterti a ciucciare le mosche.


Me ne sbatto di cosa è più "naturale" infatti non è quello di cui sto parlando. Che la carne faccia male o bene o che sia o meno naturale mi interessa relativamente poco, io sto discutendo dei MODI di allevamento, che è diverso.
Infatti se posso evitare di contribuire all'olocausto di animali e alle loro infinite sofferenze inflitte da macellai e industriali vari, mi succhio un integratore in più che tanto male non fa.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
superanima
Inviato: 1/9/2010 19:40  Aggiornato: 1/9/2010 19:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@NiHiLaNtH
Citazione:
e la vitamina b12 da dove la prendi? e la carnitina? e la carnosina?

Quella delle proteine nobili è una delle più grandi bufale esistenti in materia di alimentazione.

Al contrario quello della b12 è uno dei pochi argomenti veramente validi a "favore" del consumo di carne.
Personalmente sono convinto che lo stile di vita e l'inquinamento siano i responsabili principali di questa carenza.

La vitamina b12 viene sintetizzata da microrganismi, purtoppo sappiamo gli scossoni che subisce la nostra flora batterica in questa epoca.
Tutti gli animali hanno bisogno di b12, anche i vegetariani, e dove credete che la vadano a prendere? andando a caccia? La sintetizzano all'interno del proprio organismo, senza spargimenti di sangue.

Io credo che queste colonie di microrganismi siano tra quelli più sensibili e perciò ecco la carenza di b12. Un po' come per le lucciole, che sono scomparse quando l'inquinamento ha superato una certa soglia.

Considerando i danni da consumo di carne (processi fermentativi intestinali, ingestione di ormoni, medicinali e robacce chimiche varie che vengono somministrate agli animali) credo che consumare un po di b12 di sintesi farmaceutica sia di gran lunga il danno minore.

stecos
Inviato: 1/9/2010 23:13  Aggiornato: 1/9/2010 23:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
voglio dire due o tre cose ai carnivori convinti, a quelli che il mangiare la carne è un diritto e guai a chi me lo toglie:

1- andate a lavorare in un mattatoio per una settimana
2- provate a mangiare carne cruda e non macellata, direttamente dalla carcassa dell'animale morto, ovvero semplicemente quello che TUTTI i carnivori di questo pianeta fanno da milioni di anni, non per mangiare davvero, ma per vedere se questo è biologicamente possibile.

Superanima prova a lavorare in un caseificio per una settimana e a mangiare fagioli crudi a manciate direttamente dalla pianta...

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
stecos
Inviato: 1/9/2010 23:35  Aggiornato: 1/9/2010 23:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
il fatto di non poter vedere il filmato dal primo giorno ha reso i commenti di questi post una mezza schifezza Mi metto tra le schifezze anch'io.
Mi spiace Massimo. Se sei d'accordo lo si puó ripostare tra una settimana. Tu lo bevi il latte?

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
Freeanimal
Inviato: 2/9/2010 6:07  Aggiornato: 2/9/2010 6:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Solo un vero vegetariano è capace di vedere le sardine come cadaveri e la loro scatola come una “bara di latta”; un mangiatore di carne neanche se lo chiudono nel frigorifero di una macelleria avrà la sensazione di coabitare con dei cadaveri squartati. C’è come un velo sulla retina dei non vegetariani, quasi un materializzarsi di un velo sull’anima, che gli impedisce di vedere il cadavere, il pezzo di carne cotto, nel piatto di carne o di pesce.
Guido Ceronetti





La pervicacia dei carnivori (quasi un “meat pride”), che trovo nelle discussioni in giro nel web, come anche qui, mi ha fatto venire in mente un’idea folle. Alla luce delle folli affermazioni del folle David Icke, l’idea che mi è venuta è questa: Homo sapiens non ha solo il nucleo cerebrale ricoperto dalla corteccia e chiamato cervello rettiliano, ma la maggioranza di Homo sapiens ha anche….sangue rettiliano. Solo così mi spiego l’impossibilità per un carnivoro di rendersi conto che è sbagliato mangiare carne. A nulla valgono gli appelli alla ragione e quelli al cuore: il carnivoro rimane tetragono nei suoi convincimenti. Solo se penso che i miei interlocutori sono al 90 % umani, ma al restante percento rettili, mi spiego l’impossibilità di far loro capire quanto orribile è nutrirsi di animali. A un rettile non glielo si può far capire, perché quella è la sua natura e, come dicono due vecchi proverbi, non si possono raddrizzar le zampe ai cani, né cavar sangue da una rapa.
Viceversa, quel (poniamo) 10 % di vegetariani nel mondo, non essendo stati ibridati dagli Anunnaki, o non essendo discendenti di ibridi, capisce senza difficoltà – e nessuno glielo deve spiegare più di tanto - che il nutrimento carneo non è quello adatto per scimmie appartenenti all’ordine dei primati, quali noi siamo. Se dovessero avverarsi le profezie di Zaccaria Sitchin, ovvero se dovesse realizzarsi, magari intorno al 2012, quel salto di Consapevolezza che molti stanno aspettando, o almeno di cui si sta facendo passa parola in tutto il mondo, forse l’alimentazione vegetariana sta per diventare molto diffusa fra gli Homo sapiens, anche quelli ibridati con i rettiliani, e ciò significherebbe la salvezza della nostra specie, perché sarà solo con l’adozione di tale tipo di alimentazione che la nostra specie si salverà dall’estinzione.

Spiderman
Inviato: 2/9/2010 8:48  Aggiornato: 2/9/2010 8:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
(ri)Consiglio questo libro, è davvero molto bello e ben scritto, di facile lettura e "alla portata" di tutti.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Pispax
Inviato: 2/9/2010 13:15  Aggiornato: 2/9/2010 13:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Visto che tanto il thread pare essere andato a ramengo..



Decalagon

Citazione:
Se per questo beve anche vino/birra/alcolici e fuma da migliaia e migliaia di anni, e siamo ancora qui, ma da quel che mi risulta alcol e fumo non fanno parte della lista di sostanze che il nostro organismo riesce a metabolizzare in maniera corretta. Ma lasciamo stare, è un altro discorso.


Buffo: a me pare di assimilarli benissimo..

O meglio: li utilizzo PROPRIO a causa dell'assimilazione imperfetta, e delle conseguenze inebrianti - qualcuno direbbe "intossicanti" - che questa imperfezione comporta.

La perfetta assimilazione non è il criterio corretto con cui giudicare la questione alimentare. E' uno dei parametri, non il parametro assoluto.

Per dirne una: io so benissimo che assimilo in modo scorretto il latte.
Però me ne sbatto la fava: ogni tanto un bel bicchierone di latte fresco me lo bevo lo stesso.
Lo bevo perché è BUONO.








Citazione:
Me ne sbatto di cosa è più "naturale" infatti non è quello di cui sto parlando. Che la carne faccia male o bene o che sia o meno naturale mi interessa relativamente poco, io sto discutendo dei MODI di allevamento, che è diverso.
Infatti se posso evitare di contribuire all'olocausto di animali e alle loro infinite sofferenze inflitte da macellai e industriali vari, mi succhio un integratore in più che tanto male non fa.


Vedo che la propaganda continua a imperversare.

1) "olocausto di animali" è una minchiata lessicale. Il termine Olocausto indica un sacrificio UMANO.
E no, non è vero che gli animali sono uguali all'uomo.

Anche il più feroce razzista del Ku Klux Klan avrebbe dei problemi "morali" all'idea di mangiarsi una bistecca di negro. PRIMA brucia il negro, e poi festeggia con un pollo arrosto.




2) "Infinite sofferenze" una beata fava.

Se diciamo che ALCUNI sistemi di allevamento sono particolarmente spietati, in particolare quelli industriali, allora siamo assolutamente d'accordo.
E' infame confinare un pollo per tutta la sua vita in una batteria di mezzo metro cubo.
E' infame anche inchiodare le zampe dell'anatra a un'asse solo per ottenere 50 grammi fi foie gras in più - e infatti ho dovuto (dolorosamente) rinunciarci, e ora il Sauternes devo berlo con i formaggi.

Combatterli è cosa buona e giusta: reclutatemi pure nell'esercito che formerete.




Se invece parliamo di sistemi di allevamento più "normali" il discorso cambia di brutto.
(Io vivo quasi in campagna, e queste robe le ho sotto gli occhi abbastanza spesso).


Anche la Natura si diverte a "torturare" i suoi figli.
Una vacca che si spezza una gamba è destinata a morire di fame e di sete, e l'agonia è lenta e crudele.
Se non la scopre prima un lupo: nel qual caso l'agonia sarà più veloce e più crudele.

Non c'è neppure bisogno di eventi traumatici.
In Mongolia dopo 7 anni di naturalissima siccità i capi di bestiame stanno morendo di fame a MILIONI. Ci sono roghi ovunque per bruciare le carcasse.
Queste bestie (che vivono in normalissimi branchi e si nutrono in normalissimi pascoli) hanno avuto SEI ANNI di sopravvivenza aggiuntiva solo perché per qualcuno costituivano una fonte di ricchezza, e gli allevatori preferivano prostituire le loro mogli pur di avere i soldi per acquistare il foraggio.


Niente di ché: sono esempi iperbolici.
La cosa che volevo sottolineare è che quando si fa un paragone non farebbe male riflettere anche sui termini di paragone.

Decalagon
Inviato: 2/9/2010 13:22  Aggiornato: 2/9/2010 13:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Pispax, ti rispondo in maniera più esauriente questa sera quando torno dal lavoro, ma ti anticipo solo un paio di cose:

Citazione:
Buffo: a me pare di assimilarli benissimo..


Hai detto bene, TI PARE, perché in realtà non è così.

Citazione:
Vedo che la propaganda continua a imperversare


Tu scambi per "propaganda" una lunga serie di ingiustizie che continuo a nominare, inoltre perseveri a fare esempi che non c'entrano una fava solo per cercare di trovarvi una giustificazione.

Ho linkato un sito interessante poco sopra, dacci un'occhiata

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Pispax
Inviato: 2/9/2010 13:44  Aggiornato: 2/9/2010 13:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Freeanimal


Citazione:
La pervicacia dei carnivori (quasi un “meat pride”), che trovo nelle discussioni in giro nel web, come anche qui, mi ha fatto venire in mente un’idea folle. Alla luce delle folli affermazioni del folle David Icke, l’idea che mi è venuta è questa: Homo sapiens non ha solo il nucleo cerebrale ricoperto dalla corteccia e chiamato cervello rettiliano, ma la maggioranza di Homo sapiens ha anche….sangue rettiliano. Solo così mi spiego l’impossibilità per un carnivoro di rendersi conto che è sbagliato mangiare carne. A nulla valgono gli appelli alla ragione e quelli al cuore: il carnivoro rimane tetragono nei suoi convincimenti. Solo se penso che i miei interlocutori sono al 90 % umani, ma al restante percento rettili, mi spiego l’impossibilità di far loro capire quanto orribile è nutrirsi di animali. A un rettile non glielo si può far capire, perché quella è la sua natura e, come dicono due vecchi proverbi, non si possono raddrizzar le zampe ai cani, né cavar sangue da una rapa. Viceversa, quel (poniamo) 10 % di vegetariani nel mondo, non essendo stati ibridati dagli Anunnaki, o non essendo discendenti di ibridi, capisce senza difficoltà – e nessuno glielo deve spiegare più di tanto - che il nutrimento carneo non è quello adatto per scimmie appartenenti all’ordine dei primati, quali noi siamo. Se dovessero avverarsi le profezie di Zaccaria Sitchin, ovvero se dovesse realizzarsi, magari intorno al 2012, quel salto di Consapevolezza che molti stanno aspettando, o almeno di cui si sta facendo passa parola in tutto il mondo, forse l’alimentazione vegetariana sta per diventare molto diffusa fra gli Homo sapiens, anche quelli ibridati con i rettiliani, e ciò significherebbe la salvezza della nostra specie, perché sarà solo con l’adozione di tale tipo di alimentazione che la nostra specie si salverà dall’estinzione.


Teoria suggestiva.
Provo a svilupparla in modo logico.

Ci sono (poniamo) un 10% di vegetariani. Costoro sono vegetariani perché non sono stati "ibridati" dagli Annunaki.
Facciamo una veloce sottrazione: questo lascia un 90% di umani "ibridati" dagli Annunaki, e in quanto tali, carnivori.

La prima considerazione che viene in mente è che essere ibridati dagli Annunaki sia la condizione NORMALE per gli essere umani.




Allora anche le considerazione di Sitchin assumuno un aspetto inquietante: con ogni probabilità il Salto di Consapevolezza previsto per il 2012.. sarà che l'Umanità si renderà conto di questa roba, e la accetterà fino in fondo.
Visto che NESSUNO è in grado di estirpare quei cromosomi incriminati dal proprio patrimonio genetico, credo che l'accettazione del fatto sia inevitabile.


Toccherà fare i conti allora con i nuovi “untermenschen”: i Vegetariani.
Visto che non hanno alcuna traccia di rettilianità, saranno "normali mammiferi" come le vacche e i maiali.
Noi mangiamo le vacche e i maiali perché siamo al 10% rettiliani, e quindi non li riconosciamo come "pari" (visto che loro sono rettiliani allo 0%), e possiamo nutrircene senza alcun senso di colpa.

Però DOPO ci renderemo conto che anche i Vegetariani sono rettiliani allo 0%..

E quindi anche i Vegetariani potranno così seguire il loro destino naturale: essere macellati e trasformati in spezzatini.




Ora capisco perché ci metti tutto questo impegno: stai semplicemente cercando di intorpidare le acque, giusto per ritardare il momento in cui sarai sui banchi della Coop!

Virgil
Inviato: 2/9/2010 14:55  Aggiornato: 2/9/2010 15:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Autore: superanima Inviato: 1/9/2010 19:09:57


Citazione:
ti renderesti conto cosa significa quel bel filetto in bella mostra al supermercato.


1)e dopo essermene reso conto secondo te non mangierei piu carne? perchè? perchè macellare un maiale come fa l'uomo è diverso che uccidere come fa un eccello o un leone? ti sbagli, continuerei a mangiare tranquillamente l'animale...non è uccidere il problema, è "torturare" gli animali prima di macellarli che mi da fastidio, non so se lo hai capito.

Citazione:
è proprio quello che succede in moltissimi casi, ed è un metodo educativo, serve a far comprendere veramente quali sono le conseguenze di comportamenti sbagliati (vado in auto da idiota, ubriaco od a velocità folli -> traumi fisici e decessi). Non mi sembra una cosa IDOIOTA, come hai scritto tu.


2)no è idota perchè spesso non c'è bisogno di andare a folle velocità per farsi male cadendo da una moto, ma anche da una bici o uno skate...solo che vedendo i danni ti potresti impaurire lo stesso, ma il problema non è uguale ed è idiota pensare di vivere nel terrore che qualsiasi cosa tu faccia ti possa portare danni fisici, questo intendevo...vedere un macello non significa che diventi vegetariano ignorando poi che tu per vestirti con la lana di pecora del tuo maglione hai cmq dovuto imprigionare le pecore, tosarle (fargli quindi violenza) eccecc..
Mi spiace ma non condivido un simile modo di ragionare.


Citazione:
vuoi dire che hai trovato finalmente l'anello mancante, e per di più zannuto? Complimenti! Quindi secondo te, dando per buona la teoria dell'evoluzione, l'uomo inizialmente aveva la dentatura di un carnivoro (che sono bestie tipo lupi, felini, orsi, hai presente le dentature) e poi si è evoluto alla dentatura odierna?


3) si prendo per buona la teoria dell'evoluzione, che ci vuoi fare....sarò primitivo.


Citazione:
togli i condimenti e poi dimmi, comunque ogni carnivoro che si rispetti almeno un morsettino ad un animale morto con pelliccia e tutto gliela dovrebbe dare, no?



4)perchè dovrei magaiare la pelliccia? io mangio sushi, e tartara e prosciutto e bresaola....non mangio zoccoli e pelliccia.

Citazione:
a parte il fatto che non mi succederebbe niente, comunque hai solamente aggirato la risposta.


5)non ti succederebbe nulla? dici? la risposta te l'ho data, se sei sveglio\a l'hai capita


Citazione:
reagite tutti allo stesso modo, evitando di rispondere nel merito eh?


6)quale sarebbe il merito? le tue scemenze e minacce? ma torna a giocare su....

@Decalagon
Inviato: 1/9/2010 19:35 Aggiornato: 1/9/2010 19:56


Citazione:
"Noi" chi? Io (singolo individuo) sto parlando con TE.
Dopo questa premessa ti faccio nuovamente presente che allevamento industriale di capi di bestiame e animali per la carne e i latticini sono delle cose che distano ANNI LUCE dall'agricoltura. Ma non servo io per fartelo NUOVAMENTE presente, basta che vai su questo sito e ti spulci le varie sezioni con i suoi filmati.

Poi fammi ancora il paragone con la pianta di pomodoro...


1)voi integralisti...fatta la premessa, ti dico che si vegetali e animali sono per me sullo stesso livello se parliamo di sfruttamento, ed è inutile che CIANCI riguardo a differenze tra una mucca o un coniglietto con gli occhioni luccicanti e degli alberi abbattuti per usare la legna.

@freeanimal

rispondi a questa domanda...tu hai remore a uccidere la zanzara che ti infastidisce? e le formiche e altri insetti? ti preoccupi del fatto che usando tu internet e il pc comq hai sconvolto l'ecosistema di tanti animali? che l'auto che usi, i vcestiti sono prodotti che cmq infastidiscono gli animali? per capire con chi ho a che fare...

Fabrizio70
Inviato: 2/9/2010 15:49  Aggiornato: 2/9/2010 15:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Avviso per gli utenti empatici , questo post contiene odio ed arroganza:

W la pajata !!!

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
superanima
Inviato: 2/9/2010 16:03  Aggiornato: 2/9/2010 16:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
1)e dopo essermene reso conto secondo te non mangierei piu carne?

No, ma ti renderesti conto cosa vuol dire uccidere una di quelle bestie, tutto qui. Non vuoi rendertene conto, vuoi fare finta che la sofferenza non esista?

Citazione:
perchè? perchè macellare un maiale come fa l'uomo è diverso che uccidere come fa un eccello o un leone? ti sbagli, continuerei a mangiare tranquillamente l'animale...non è uccidere il problema, è "torturare" gli animali prima di macellarli che mi da fastidio, non so se lo hai capito.


sono d'accordo con te sul fatto delle inutili torture, è sicuramente l'aspetto peggiore di tutta la faccenda.
Comunque, se uccidere non è un problema, che ne dici di organizzare gite scolastiche nei macelli? Voglio dire, i bambini vengono portati negli zoo fattorie, vedono un po tutto quello riguardante l'allevamento, facciamogli vedere anche l'atto finale, quello necessario alla creazione dei tanto amati Hamburger.
Anzi, non voglio essere tanto crudele. Invece di farli entrare dentro, facciamoli solamente sostare un paio d'ore fuori dal macello durante una giornata di intenso lavoro.

Scherzo ovviamente, io non porterei mai dei bambini a meno di un chilometro da un luogo del genere, tu non hai idea delle urla che si sentono.


Citazione:
vedere un macello non significa che diventi vegetariano ignorando poi che tu per vestirti con la lana di pecora del tuo maglione hai cmq dovuto imprigionare le pecore, tosarle (fargli quindi violenza) eccecc..
Mi spiace ma non condivido un simile modo di ragionare.


Tralasciando il discorso lana che mi sembra un po' forzato, vorrei chiarire che io non voglio che nessuno venga terrorizzato, questa parola l'hai introdotta tu nella discussione.
Io vorrei solamente che chi mangia carne si rendesse conto veramente cosa significa la presenza della bistecca nel carrello della spesa. Ti assicuro che non c'è niente di terrorizzante nell'assistere ad una macellazione, io ne ho viste diverse, ho anche aiutato in alcune occasioni, e gli unici terrorizzati erano gli animali.

Citazione:
) si prendo per buona la teoria dell'evoluzione, che ci vuoi fare....sarò primitivo.

in quale momento evolutivo siamo stati dotati di zanne? Per quello che ne sapevo la dentatura è sempre rimasta simile. Ti risulta che qualche antenato dell'uomo fosse munito di zanne?

Citazione:
4)perchè dovrei magaiare la pelliccia? io mangio sushi, e tartara e prosciutto e bresaola....non mangio zoccoli e pelliccia.


la pelliccia la puoi anche lasciare da parte, ma sai in natura difficilmente i carnivori trovano la loro preda già spellata.
Lo so che PUOI mangiare carne, ci vuole poco ad andare al supermercato e cucinarsi una bistecca, ma l'essere carnivoro presuppone almeno la capacità di mangiarsi un pezzo di carne cruda (ok lasciamo stare la pelliccia) senza nessun tipo di condimenti. Saresti in grado di mangiarti anche solo una bistecca cruda, per una volta nella vita?
Sai, anche alle mucche danno le farine animali (e abbiamo visto com'è andata a finire), ma questo non fa di loro delle carnivore o delle onnivore, ma solamente delle povere sfortunate.

Vuoi continuare a mangiare carne? A me frega poco se devo essere sincero. L'unica provocazione che ho lanciato è stato chiederti di visitare un mattatoio, non mi sembra una grande offesa.

AH ma te sei quello per cui affettare la lattuga o sgozzare una pecora sono la stessa cosa, SULLO STESSO LIVELLO.

COME SEI COOL

Citazione:
5)non ti succederebbe nulla? dici? la risposta te l'ho data, se sei sveglio\a l'hai capita


e cosa fai, mi prendi a morsi? Oppure che fai, mi picchi? O chiami tuo cugino per farlo?
Comunque, io non volevo minacciare di andare per giardini a rompere i vasi altrui, nè tantomeno di uccidere cani a iosa, ti ho solamente domandato se per te la rottura di un vaso di fiori o la morte di un animale da compagnia sono la stessa cosa. Finora hai evitato, nemmeno tanto bene se posso dire, di rispondermi.
Ma il mio scopo non è quello di ottenere una risposta, ma quello di metterti di fronte, anche se solamente per un attimo, alle cazzate che tu credi siano le tue convinzioni.
E tu cerchi, dimenandoti come un'anguilla, di evitare di farlo.

Citazione:
rispondi a questa domanda...tu hai remore a uccidere la zanzara che ti infastidisce? e le formiche e altri insetti? ti preoccupi del fatto che usando tu internet e il pc comq hai sconvolto l'ecosistema di tanti animali? che l'auto che usi, i vcestiti sono prodotti che cmq infastidiscono gli animali? per capire con chi ho a che fare...


La zanzara la uccido, ed anche con soddisfazione, ma no quelle grosse che non pungono. Gli altri insetti che trovo in casa li porto in giardino (cimici ragni e quant'altro), e d'estato salvo molti insetti in difficoltà nelle acque del lago, per lo più formiche.
Ogni tanto d'estate apro la canna dell'acqua per far bere le vespe.

E, ritornando al discorso carne, faccio presente che si, da quando abito da solo non ho mai comprato carne nè insaccati (solo per gli ospiti mai per il mio consumo), ma quando capita la carne la mangio senza fare storie.

Sono tendezialmente un vegetariano, ma non sono assolutamente estremista.

Virgil
Inviato: 2/9/2010 16:27  Aggiornato: 2/9/2010 16:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@superanima
1)la sofferenza esiste dappertutto anche in natura...o credi che gli animali quando uccidono altri animali lo fanno dopo averli anestetizzati?
2)ho visto uccidere maiali, e vitelli...li porterei a vedere come uccidono nei macelli ai bambini, sarebbe sicuramente istruttivo (ovviamente facendoli capire cosa sta succedendo) non porterei mai a vedere anatre o galline inchiodati per farli ingrassare di piu, perchè è qui che le cose cambiano capisci la differenza?
3)io volevo farti capire che non è vedere le conseguienze di un azione che impedisce a l'uomo di smettere di andare in moto o mangiare animali se quelle azioni non le contestualizzi.
4)si
5)si è vero sono cool, o forse piu intelligente di te...che ci vuoi fare succede :)
cmq si te l'ho detto mangio la tartara e la bresaola e anche il sushi.
si lo sfruttamento di piante e animali è per me sullo stesso piano, ognuno la pensa come vuole, in fin dei conti tu credi che gli animali vivano il armonia tra loro e si fanno inchini prima di cibarsi l'uno dell'altro.
6)non ho bisogno di aiuto per prenderti a calci...e cmq non so se lo fai apposta o meno a non capire o sei veramente lenta\o, io ti ho risposto che se tu distruggessi le mie piante ti prenderei a calci come farei se tu dovessi uccidere il gatto\cane.
le uniche cazzate che ho sentito finora riguardano le tue vuote minacce su una specie superiore a un altra (che già questo chiuderebbe il discorso, essendo l'iomo superiore e quindi che uccida animali o piante è indifferente) e i discorsi relativi ai rettiliani, vedi un po te...
7)bene sei un "qualcosa" di non ben definito a livello alimentare che si intenerisce per gli occhioni di bambi...vabbè l'importante è saperlo, evito di continuare a discutere

Freeanimal
Inviato: 2/9/2010 17:24  Aggiornato: 2/9/2010 17:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Pispax, mi sei simpatico!
In effetti, difendendo gli animali, mi sto solo autodifendendo: è una questione di legittima difesa!



Tempo fa, su questo sito, c’è stata una lunga discussione sui metodi usati per condizionare le menti tramite propaganda e pubblicità occulta. Ebbene, il nodo saliente della questione è che l’individuo, nel punto massimo in cui è condizionato, con un bel cervellino centrifugato, non sa di essere condizionato: crede di essere libero. Crede nel libero arbitrio. E intanto compra quel prodotto, vota quel partito e fa determinate scelte che gli sono state indotte in maniera subliminale.
Parlando con Virgil mi sono trovato come di fronte a uno specchio. Le accuse che da sempre rivolgo ai carnivori, sono state rivolte a me. I luoghi comuni che vedevo ripetuti negli altri, sono stati girati a me. E così via. Il che mi porta a dedurre sconsolatamente che non vi è alcuna possibilità di convertire un carnivoro. Non vi è alcuno spiraglio. Come se la carne stessa contenesse droghe volte ad obnubilare il cervello (umano, non rettiliano). Ciò che per me è bianco, per Virgil è nero. Ciò che per me è lapalissiano, per Virgil (ma non solo per lui) è nebuloso. Ciò che per me è immorale, per lui, e quelli come lui, è di una moralità cristallina. Tutto ciò è molto demoralizzante.
E se l’idea folle di aver a che fare con ibridi rettiliani è, appunto, un’idea strampalata e basta, il condizionamento mentale dei carnivori è invece qualcosa di realmente preoccupante e inquietante. Come se non ci fosse alcuna possibilità di salvezza per questa umanità sazia, viziata, satura di benessere e ottusa.

superanima
Inviato: 2/9/2010 17:25  Aggiornato: 2/9/2010 17:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
1)la sofferenza esiste dappertutto anche in natura...o credi che gli animali quando uccidono altri animali lo fanno dopo averli anestetizzati?


lo so, la vita è già un'oceano di dolore, quindi perchè aggiungerne altro inutilmente?

Citazione:
2)ho visto uccidere maiali, e vitelli...

ormai ci credo poco

Citazione:
li porterei a vedere come uccidono nei macelli ai bambini, sarebbe sicuramente istruttivo (ovviamente facendoli capire cosa sta succedendo)

è quello che dicevo anche io, vedi che ho ragione?

Citazione:
non porterei mai a vedere anatre o galline inchiodati per farli ingrassare di piu, perchè è qui che le cose cambiano capisci la differenza?

ovvio, quelle sono pratiche da 40 frustate nella schiena. Non che gli allevamenti attuali di altre specie siano molto migliori, certo non arrivano a quella crudeltà ma comunque....

Senti ma se inchiodo un peperone al trave sono crudele anche io?

Citazione:
mq si te l'ho detto mangio la tartara e la bresaola e anche il sushi.
si lo sfruttamento di piante e animali è per me sullo stesso piano, ognuno la pensa come vuole, in fin dei conti tu credi che gli animali vivano il armonia tra loro e si fanno inchini prima di cibarsi l'uno dell'altro.


quindi tu sei superiore agli animali, e poi ti comporti allo stesso modo o peggio? O volevi dire che sei solamente più potente? Le due cose sono molto diverse, infatti il rapporto di potenza si può anche invertire, quindi non è un valore assoluto.

Citazione:
6)non ho bisogno di aiuto per prenderti a calci...

eh ora non ti allargare

.
e cmq non so se lo fai apposta o meno a non capire o sei veramente lenta\o, io ti ho risposto che se tu distruggessi le mie piante ti prenderei a calci come farei se tu dovessi uccidere il gatto\cane.
Meno male sei intelligente.
Io ti ho chiesto se per TE le due situazioni sono identiche, TE indica la tua persona, il tuo essere, non la tua reazione.
Sarai intelligente, ma un po lento vero?

Citazione:
le uniche cazzate che ho sentito finora riguardano le tue vuote minacce su una specie superiore a un altra (che già questo chiuderebbe il discorso, essendo l'iomo superiore e quindi che uccida animali o piante è indifferente) e i discorsi relativi ai rettiliani, vedi un po te...

Mamma mia che modo di pensare! Da brividi.
Ma la pacifica convivenza hai idea di cosa sia? Ha valore per te? Oppure ha valore solo la legge del più forte?

Se domani scendono gli alieni sulla terra, razza superiore alla nostra, secondo la tua teoria avrebbero il diritto di maciullarci a loro piacimento?

smettila di dimenarti, ti stai avvicinando al baratro.

and by the way:
Citazione:
le uniche cazzate che ho sentito finora riguardano le tue vuote minacce su una specie superiore a un altra

non ho idea di cosa significhi, e comunque io non ho mai minacciato nessuno, se finalmente riesci a capirlo.

poi cosa è questa urgenza di sapere se sono donna o uomo?
questo si che mi fa preoccupare

va bè ora basta, ho approfittato anche troppo di questo forum
Pispax
Inviato: 2/9/2010 18:00  Aggiornato: 2/9/2010 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Decalagon


Citazione:
Pispax, ti rispondo in maniera più esauriente questa sera quando torno dal lavoro, ma ti anticipo solo un paio di cose:

Se vuoi.
Non devi sentirti obbligato, chiaro.
Tanto non è che chi ha l'ultima parola vince.







Citazione:
Citazione:
Buffo: a me pare di assimilarli benissimo..


Hai detto bene, TI PARE, perché in realtà non è così.


Quando stasera rileggerai il post con più attenzione, ti accorgerai che a parte la battuta iniziale, la cosa che sto sostenendo è che ci sono cose che noi assumiamo PROPRIO perché l'assimilazione non è il nostro parametro principale di scelta.








Citazione:
Tu scambi per "propaganda" una lunga serie di ingiustizie che continuo a nominare, inoltre perseveri a fare esempi che non c'entrano una fava solo per cercare di trovarvi una giustificazione.


Questa roba ricorre spesso.

Una curiosità: devo trovare una giustificazione?
E per cosa, se è lecito chiedere?







Citazione:
Ho linkato un sito interessante poco sopra, dacci un'occhiata


Certo, l'ho letto.
Dice che su un campione di OLTRE 500.000 persone in tutta europa, si sono sviluppati 1.330 casi di tumore all'intestino. Le probabilità di contrarlo sono del 33% maggiori (un terzo) fra chi mangia abitualmente carne più di 2 volte al giorno.

Tanto per capirci: se a un milione di persone gli diamo da mangiare abitualmente carne rossa due o più volte al giorno, si svilupperanno circa 1520 casi di tumore all'intestino.
Se invece li nutriamo in modo più "sano" i casi di tumore saranno "solo" circa 1140.

Certo, 380 casi in più per ogni milione di persone non è una roba da trascurare.
In definitiva si parla dello 0,038%.

Però non è quella la cosa che mi interessa.
Il problema secondo me è un altro: perché a 1140 persone praticamente vegetariane il tumore all'intestino VIENE LO STESSO?



Mi sembra che l'unica cosa che quello studio dimostra sia che l'ECCESSO di carne rossa fa male, e aumenta le tue percentuali di contrarre il tumore all'intestino di circa lo 0,04%.

Minchia, sai che scopertona.
Gli eccessi sono sempre dannosi.

Inoltre, a leggere quel breve riassunto, l'aumento del rischio più che essere imputato alla carne rossa di per sé sembra essere dovuto al fatto che una dieta A BASE di carne rossa toglie spazio ad altri alimenti, in particolare a quelli ricchi di fibre.
Comunque lasciamo perdere.

Anzi, ora che ho scoperto che il rischio è così basso.. modifico il menu della cena e mi faccio una bella fiorentina di festeggiamento!

Pispax
Inviato: 2/9/2010 18:24  Aggiornato: 2/9/2010 18:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Freeanimal

Sono contento che tu non ti sia offeso.
Non si sa mai come reagiscono le persone.





Citazione:
Tempo fa, su questo sito, c’è stata una lunga discussione sui metodi usati per condizionare le menti tramite propaganda e pubblicità occulta. Ebbene, il nodo saliente della questione è che l’individuo, nel punto massimo in cui è condizionato, con un bel cervellino centrifugato, non sa di essere condizionato: crede di essere libero. Crede nel libero arbitrio. E intanto compra quel prodotto, vota quel partito e fa determinate scelte che gli sono state indotte in maniera subliminale.
Parlando con Virgil mi sono trovato come di fronte a uno specchio. Le accuse che da sempre rivolgèio ai carnivori, sono state rivolte a me. I luoghi comuni che vedevo ripetuti negli altri, sono stati girati a me. E così via. Il che mi porta a dedurre sconsolatamente che non vi è alcuna possibilità di convertire un carnivoro. Non vi è alcuno spiraglio. Come se la carne stessa contenesse droghe volte ad obnubilare il cervello (umano, non rettiliano). Ciò che per me è bianco, per Virgil è nero. Ciò che per me è lapalissiano, per Virgil (ma non solo per lui) è nebuloso. Ciò che per me è immorale, per lui, e quelli come lui, è di una moralità cristallina. Tutto ciò è molto demoralizzante.
E se l’idea folle di aver a che fare con ibridi rettiliani è, appunto, un’idea strampalata e basta, il condizionamento mentale dei carnivori è invece qualcosa di realmente preoccupante e inquietante. Come se non ci fosse alcuna possibilità di salvezza per questa umanità sazia, viziata, satura di benessere e ottusa.


Solo per dirti che il Virgil della situazione potrebbe tranquillamente obiettare che quello "condizionato dalla propaganda occulta" sei TU, non lui.

E non avrebbe nemmeno tutti i torti.
Nessuno dei due è in grado di dimostrare che l'altro è vittima della propaganda occulta; così come nessuno dei due è in grado di dimostrare di non esserne condizionato lui.

Più semplicemente, credo che ci si stia limitando tutti a esprimere una propria opinione.
Che per ciascuno di noi è vera, e che invece per altri non lo è.


Eh, questo relativismo!

Decalagon
Inviato: 2/9/2010 19:10  Aggiornato: 2/9/2010 19:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Se vuoi.
Non devi sentirti obbligato, chiaro.
Tanto non è che chi ha l'ultima parola vince.


Non è questione di voler avere ultima parola (suvvia, mica siamo una manica di debunkerini ), si sta solo discutendo; e questo è un argomento che mi sta molto a cuore.

Citazione:
Questa roba ricorre spesso.

Una curiosità: devo trovare una giustificazione? E per cosa, se è lecito chiedere?


Magari ho frainteso il tuo messaggio (chiedo scusa, ma su un forum a volte risulta difficile riuscire a interpretare toni e frasi), ma sembrava che cercassi di giustificare gli allevamenti industriali e le angherie subite dagli animali quando hai tirato in mezzo la mucca che in natura si rompe la zampa eccetera...
Non ti stavo accusando di niente eh, sia chiaro.

Citazione:
Minchia, sai che scopertona.
Gli eccessi sono sempre dannosi.


Non mi riferivo a quel sito lì, ma a questo. Comunque visto che lo hai citato ti passo a fare una domanda: se siamo "onnivori" come dicono, perché la carne risulta essere dannosa? D'altronde non è la prima volta che viene detto che questo alimento viene digerito male dal nostro organismo, è una cosa che viene accennata anche nel film "Cancro, le cure proibite".
Tra l'altro non so se hai mai fatto caso al fatto che non abbiamo alcun tipo di caratteristica da onnivoro o carnivoro, infatti non abbiamo artigli né zanne da predatore o che possano permetterci di strappare la carne dalle carcasse.

Ma vabbeh, ti ripeto che questo è un aspetto che conta poco per me, io sto parlando di altre cose.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Spiderman
Inviato: 2/9/2010 19:12  Aggiornato: 2/9/2010 19:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Virgil
Inviato: 2/9/2010 21:53  Aggiornato: 2/9/2010 22:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@superanima

Citazione:
va bè ora basta, ho approfittato anche troppo di questo forum

ciao

@freeanimal
che esagerazione, mi pare che semplicemente abbiamo opinioni diverse...non è che se mangio carne ho il cervello chiuso perchè non le cambio, altrimenti potrei dire la stessa cosa di te e delle tue coime dire "opinabili" teorie.

@pispax
in effetti...

@decalagon

Citazione:
Non mi riferivo a quel sito lì, ma a questo. Comunque visto che lo hai citato ti passo a fare una domanda: se siamo "onnivori" come dicono, perché la carne risulta essere dannosa? D'altronde non è la prima volta che viene detto che questo alimento viene digerito male dal nostro organismo, è una cosa che viene accennata anche nel film "Cancro, le cure proibite"


ti posso fare una domanda? se siamo vegetariani perchè si sconsiglia di mangiare solo verdure in età puberale e adolescenziale?

HomSapiens
Inviato: 3/9/2010 2:01  Aggiornato: 3/9/2010 2:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/1/2010
Da:
Inviati: 123
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
ciao a tutti
considerare una pianta allo stesso livello di un animale superiore è blasfemia!!!!
nessuno ha mai sentito parlare di etologia.
il problema è la distruzione degli ecosistemi naturali, questi convertiti dall'industrie di allevamenti o agricole in misere terre morte.
nessuno parla delle conseguenze date dalla pesca....
In paesi come India, Bangladesh e Tailandia esistono tradizioni
antiche nelle colture alternate di riso e gamberi. Queste attività estensive sono caratterizzate da bassi rendimenti ma sostenibili nel lungo termine e destinati ai mercati locali.
Recentemente la tendenza è di trasformare queste attività in colture intensive, supportate dall’utilizzo di prodotti chimici, antibiotici e grandi quantità di cibo sintetizzato appositamente.
Il commercio globale di gamberi interessa Giappone, Stati Uniti ed Europa (90% della produzione).
L’elevato “profilo” dei gamberi negli Stati Uniti è stato creato dalla pubblicità;
E’ stato stimato che una coltura semi intensiva di gamberi su una superficie di 1 ettaro (4000 kg di prodotto) richiede la capacità assimilativa e produttiva di una superficie naturale compresa tra 38 e 190 ettari all’anno.
Per produrre 1 Joule di shrimp proteins servono mediamente 295 Joule (cibo, fertilizzanti per gli stagni,carburante, tempo per la cattura, il mantenimento ed il raccolto,…).
E’ importante ricordare che i crostacei sono carnivori e che l’allevamento determina una maggiore pressione di pesca per produrre i pellets con cui vengono alimentati.
Circa 35,000,000 tons di pesce pescato dagli oceani (oltre il 40% del totale) viene convertito in farine per l’alimentazione.
questo solo per l'allevamento di gamberi!!!

peonia
Inviato: 3/9/2010 8:29  Aggiornato: 3/9/2010 8:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Mi spiace notare che il discorso sull'industria del cibo sia stato virato su vegetarianesimo o meno....e mi spiace che nessuno abbia guardato, almeno credo, il video da me postato perchè, visto che si insisteva su quel discorso e qualcuno aveva persino affermnato che gli animali non hanno emozioni, avrebbe potuto insegnare qualcosa....
Sono certa che sia dovuto a un pregiudizio su di me..

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
mangog
Inviato: 3/9/2010 9:22  Aggiornato: 3/9/2010 9:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:

Autore: HomSapiens Inviato: 3/9/2010 2:01:02

In paesi come India, Bangladesh e Tailandia esistono tradizioni
antiche nelle colture alternate di riso e gamberi. Queste attività estensive sono caratterizzate da bassi rendimenti ma sostenibili nel lungo termine e destinati ai mercati locali.



Non potevi scegliere esempio più infelice.. India e Bangladesh... se non hanno più le cicliche carestie del passato ( In Bangladesh per me ci sono ancora le carestie... cioè gente che muore di fame ) è proprio perchè hanno cambiato modo di fare agricoltura, usando fertilizzanti e diserbanti e mezzi meccanici.
Se qualcuno ha qualcosa da obiettare contro l'agricoltura "moderna" che abbia almeno il buon senso di andare a spiegarlo al contadino di quei posti.
La fame è una brutta bestia.

Spiderman
Inviato: 3/9/2010 10:01  Aggiornato: 3/9/2010 10:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Freeanimal
Inviato: 3/9/2010 11:59  Aggiornato: 3/9/2010 11:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Pispax (citazione):
“Solo per dirti che il Virgil della situazione potrebbe tranquillamente obiettare che quello "condizionato dalla propaganda occulta" sei TU, non lui”.



Lo so. Me ne rendo conto. C’è questa maledetta simmetria dialettica, da cui non so come uscire. Tuttavia, un modo ci sarebbe: basta vedere dove vanno (vengono condotte) le masse. Prendi l’undici settembre. Milioni di occidentali sanno (perché glielo hanno indicato) chi è il responsabile, cioè il nemico. Ma siamo in pochi a conoscere la verità, o almeno come stanno le cose.
Prendi, adesso, il consumo di carne. Milioni di occidentali, e non solo, sanno (perché glielo hanno indicato) che la carne è buona e sana, o almeno che incide con percentuali minime sull’incidenza dei tumori. Ma, anche qui, siamo in pochi a conoscere la verità (e mi rincresce che Tu e Virgil non siate fra questi), o almeno come stanno le cose.
Forse, la credenza delle masse, ovvero gli stereotipi e i luoghi comuni, ampiamente condivisi dalla popolazione, rappresentano la cartina al tornasole che cercavo, il metodo discriminante che mi (ci) permette di individuare barlumi di verità, in mezzo a un oceano di tenebre.
Che te ne pare?

HomSapiens
Inviato: 3/9/2010 12:27  Aggiornato: 3/9/2010 12:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/1/2010
Da:
Inviati: 123
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
mangog ti avevo risposto, non so che fiane ha fatto il mio mess.
quando ho un po di tempo ti rispondo.

peonia io ho visto il documentario postato da te, ti ringrazio molto bello.
Pensare che gli animali non provano emozioni è molto conveniente per noi miseri umani.

Decalagon
Inviato: 3/9/2010 12:49  Aggiornato: 3/9/2010 12:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
se siamo vegetariani perchè si sconsiglia di mangiare solo verdure in età puberale e adolescenziale?


Forse per lo stesso motivo per cui si consiglia (o si obbliga) di far vaccinare i neonati.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
HomSapiens
Inviato: 3/9/2010 13:20  Aggiornato: 4/9/2010 21:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/1/2010
Da:
Inviati: 123
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
interessante questo documento mangog

HomSapiens
Inviato: 3/9/2010 13:35  Aggiornato: 3/9/2010 13:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/1/2010
Da:
Inviati: 123
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
per quando riguarda l'agricoltura moderna:


http://www.dmi.unipg.it/~mamone/sci-dem/contri/dumontet.htm


.....Conclusioni

La cosiddetta "agricoltura moderna" è dunque per larga parte ricettacolo di mìti pseudoscientifici che hanno trasformato la produzione di derrate alimentari in un lucroso commercio. Per giustificare le scelte irrazionali, pericolose (ed inutili per produttori e consumatori) della "rivoluzione verde" e degli OGM si è messa in opera una gigantesca mistificazione scientifica che ha causato tre enormi danni. Il primo è stato quello di allontanare i cittadini dalla scienza, che viene oggi percepita come portatrice di scelte pericolose ed estranee ai bisogni della gente. Il secondo è quello di aver danneggiato intere generazioni di ricercatori trasformandoli da interpreti critici del travaglio della ricerca scientifica a sacerdoti che officiano riti immutabili protetti da dogmi assoluti. Il terzo è quello di aver danneggiato in maniera forse irreversibile l’agricoltura imponendo un modello di sviluppo inutilmente costoso, enormemente inquinante, che consuma di diversità biologica e deprime i sistemi agro-alimentari alla mono-produzione, non di piante, ma di parti di piante, perdendo di vista la realtà biologica ed il ruolo dell’individuo (pianta od animale che sia) come unità fondamentale della vita. Per utilizzare le parole di Brian Goodwin … organisms have faded away to the point where they no longer exists as fundamental and irreducible units of life. Organisms have been replaced by genes and their products as the basic elements of biological reality. This may seem to fly in face of all common sense, but strange things have happened in the name of science, ed io potrei aggiungere "nel nome dell’agricoltura scientifica".

Un importante movimento di opinione oggi combatte quest’approccio iper-tecnologico ed iper-riduzionista che ha causato enormi danni e sofferenze tanto grandi quanto rimosse e dimenticate. Recentemente in risposta ad un appello dell’Institute of Science in Society (www.i-sis.org) 463 scienziati di 56 nazioni hanno firmato una petizione per una moratoria sulla disseminazione nell’ambiente di OGM

Questo movimento di opinione si prefigge di ribaltare la visione corrente di una scienza che affida alla sola tecnologia la sua sopravvivenza intellettuale e, ciò facendo, partorisce concetti abberranti come quelli espressi da Richard Dawkins in una sua recente lettera aperta al principe Carlo d’Inghilterra It may sound paradoxical, but if we want to sustain the planet into future, the first thing we must do is stop taking advice fom nature. Nature is a short-term Darwinian profiteer. Darwin himself said it. "What a book a devil’s chaplain might write on the clumsy, wasteful, blundering, low, and horridly cruel works of nature".

Il sogno di una natura totalmente "artificiale", controllabile a piacere e capace di fornire a comando ciò di cui l’uomo ha bisogno si veste degli abiti iper-tecnologici forniti dalla scienza moderna e reinterpreta in chiave palingenetica il dettato dei miti e delle religioni, promettendo la fine delle sofferenze, della fame e la definitiva scomparsa del the clumsy, wasteful, blundering, low, and horridly cruel works of nature". Tutto ciò nel nome della scienza e del progresso.

mangog
Inviato: 3/9/2010 14:13  Aggiornato: 3/9/2010 14:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:

Autore: HomSapiens Inviato: 3/9/2010 13:35:34

La cosiddetta "agricoltura moderna" è dunque per larga parte ricettacolo di mìti pseudoscientifici che hanno trasformato la produzione di derrate alimentari in un lucroso commercio



Stai facendo un bel minestrone di tutto quel che riguarda l'agricoltura moderna.
Ti ricordo solo una cosa che se non ci fosse l'agricoltura moderna ci sarebbero ancora le carestie perfino in Europa senza dimenticare che il frutto del proprio lavoro basterebbe a malapena a comprare il cibo per vivere... altro che navigare in internet.
Spero di non sentire la storiella del proprio orticello ed altre stupidaggini simili.
Certamente i pesticidi hanno fatto danni, ma la fame ne ha fatti molti molti di più.
Facile fare moralismi e filosofare con la pancia piena....

Freeanimal
Inviato: 3/9/2010 14:41  Aggiornato: 3/9/2010 14:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
A Peonia:
Ho visto solo l’inizio del documentario da te suggerito, ma appena possibile (con il telefono fisso, non con la chiavetta) me lo vedrò per intero. Conosco sia il sito di AgireOra, sia la sua fondatrice, una ragazza di Torino, di nome Marina Berati. Avevo anche cominciato a leggere il libro sugli elefanti di Masson, ma poi l’ho messo da parte: bisogna che lo recuperi.
Sulla presenza di sentimenti negli animali, ormai solo coloro che vogliono continuare a considerarli cibo, li negano, supportati da secoli di antropocentrismo cattolico. Non è il cristianesimo, in sé, ad essere nemico degli animali, ma è proprio il cattolicesimo. Tanto è vero che la prima associazione zoofila nel mondo è nata in Gran Bretagna verso la metà dell’Ottocento e i protestanti sono stati i primi a riconoscere personalità, sensibilità e, di conseguenza, diritti agli animali. I cattolici sono molto più attaccati alle tradizioni. E’ strano che i WASP (White Anglo Saxon Protestant) siano razzisti come solo loro sanno essere (vedi KKK), ma, al contempo, sensibili alle problematiche degli animali, come noi mediterranei ce lo sogniamo. A parte questa cosa, che sembra una contraddizione, i veri ipocriti non sono coloro che difendono gli animali a parole e poi magari si mangiano un po’ di carne, come Superanima ha confessato di fare, ma coloro che, decisi a mantenere il proprio stile di vita violento, fanno finta che gli animali non siano dotati di intelligenza, sensibilità e personalità, come è arrivato a dire Virgil. Chiudere il proprio cuore alla sofferenza altrui, è l’unico modo per continuare a far soffrire le proprie vittime. Virgil non lo sa, o fa finta di non saperlo, che, mangiando carne, diventa mandante di un crimine, cioè diventa carnefice. Poiché il peso della coscienza sarebbe troppo grave da portare, arrivano al punto di cercare e trovare mille giustificazioni, tirando fuori la superiorità dell’uomo, il nostro presunto onnivorismo, o il fatto che gli altri animali si mangiano tra loro. Come se gli altri animali fossero i modelli da seguire. (Non sono modelli, Virgil, sono nostre vittime!).
Riguardo al Prana, che se non sbaglio coincide con la cosiddetta “aura”, dubito che l’uomo possa un domani arrivare a nutrirsi di tale cosa (per me) misteriosa. Abbiamo un apparato digerente, che deve lavorare e che si è affinato in milioni d’anni d’evoluzione. So che il nostro stomaco potrebbe digerire anche argilla (e le erboristerie anche la vendono), ma non ha molti nutrienti. E comunque, la storia che le piante soffrono è una…puttanata mostruosa, detta da persone che cercano di arrampicarsi sugli specchi. Virgil è solo uno dei tanti. Sapessi quante persone, anche intelligenti, fanno ricorso a una tale pseudo obiezione. E ci credono pure!

Pispax
Inviato: 3/9/2010 15:52  Aggiornato: 3/9/2010 15:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
mangog, condivido tutto quello che hai detto.
Incredibile.
Si vede che bisogna parlare di ciccia per andare d'accordo.




Freeanimal


Citazione:
Lo so. Me ne rendo conto. C’è questa maledetta simmetria dialettica, da cui non so come uscire. Tuttavia, un modo ci sarebbe: basta vedere dove vanno (vengono condotte) le masse. Prendi l’undici settembre. Milioni di occidentali sanno (perché glielo hanno indicato) chi è il responsabile, cioè il nemico. Ma siamo in pochi a conoscere la verità, o almeno come stanno le cose.


Solo che noi non conosciamo la verità, e tantomeno sappiamo come stanno le cose.
Ci limitiamo a dire che sull'11 settembre è stata raccontata una favoletta. Il resto è parecchio più difficile.






Citazione:
Prendi, adesso, il consumo di carne. Milioni di occidentali, e non solo, sanno (perché glielo hanno indicato) che la carne è buona e sana, o almeno che incide con percentuali minime sull’incidenza dei tumori. Ma, anche qui, siamo in pochi a conoscere la verità (e mi rincresce che Tu e Virgil non siate fra questi), o almeno come stanno le cose.


La TUA posizione non è quella che dice che la carne fa male. Tanto per ricordartelo.
Secondo te uomini e animali dovrebbero vivere da fratelli, e il consumo di carne dovrebbe essere evitato anche se fosse dimostrato che la carne fa benissimo all'organismo.
Sbaglio?

In ogni caso, anche questa è un'opinione.
In quanto tale è rispettabile ma non universale.






Citazione:
Forse, la credenza delle masse, ovvero gli stereotipi e i luoghi comuni, ampiamente condivisi dalla popolazione, rappresentano la cartina al tornasole che cercavo, il metodo discriminante che mi (ci) permette di individuare barlumi di verità, in mezzo a un oceano di tenebre.
Che te ne pare?


MI sembra forse il peggior metro di giudizio che abbia mai sentito, scusa la franchezza.
Dai.
Come si fa a sostenere che se tutti pensano una cosa allora quella cosa necessariamente (o probabilmente) è una menzogna?

Tutti credono che faccia benissimo bere almeno un po' d'acqua ogni giorno. Sbagliano?

HomSapiens
Inviato: 3/9/2010 16:37  Aggiornato: 3/9/2010 16:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/1/2010
Da:
Inviati: 123
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
cit.
Ti ricordo solo una cosa che se non ci fosse l'agricoltura moderna ci sarebbero ancora le carestie perfino in Europa senza dimenticare che il frutto del proprio lavoro basterebbe a malapena a comprare il cibo per vivere... altro che navigare in internet.

Magari le carestie si sono spostate dall'Europa? Secondo te nel mondo ci sono più o meno persone che muoiono di fame prima dell'avvento dell'agricoltura "moderna"?
trovi che sia importante la variabilità genetica o no?
sei a favore degli OGM?

cit.
Spero di non sentire la storiella del proprio orticello ed altre stupidaggini simili.

per te sarà una cagata io invece mi ci nutro del mio orticello quando posso!!!

cit.
Facile fare moralismi e filosofare con la pancia piena....

......e la moglie ubriaca!!!!

peonia
Inviato: 3/9/2010 17:44  Aggiornato: 3/9/2010 17:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Riguardo al Prana, che se non sbaglio coincide con la cosiddetta “aura”, dubito che l’uomo possa un domani arrivare a nutrirsi di tale cosa (per me) misteriosa. Abbiamo un apparato digerente, che deve lavorare e che si è affinato in milioni d’anni d’evoluzione.

FREEANIMAL
il prana è praticamente "energia" che traiamo attraverso la respirazione dall'aria....(come dai raggi solari...ma non è prana); ovviamente quando arriveremo a fare ciò avremo già avuto anche mutazioni fisiche...e stiamo già avendole, pare, passando ad un corpo più sottile e cristallino....
mangiare carne appesantisce molto e non aiuta il cambiamento....ma non deve esserci giudizio, in fondo come sempre la scelta è nostra....e insindacabile!
ciao

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
giovanni-
Inviato: 3/9/2010 19:08  Aggiornato: 3/9/2010 19:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/6/2009
Da: il vero problema siamo noi esseri umani.
Inviati: 64
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Dal film:

Nel momento stesso in cui cominci a pensare di ingrandirti vedrai i tuoi clienti in modo differente, vedrai il tuo prodotto in maniera diversa, vedrai il tuo lavoro in modo diverso. Vedrai tutte queste cose così importanti....le vedrai in modo diverso.

Virgil
Inviato: 4/9/2010 13:24  Aggiornato: 4/9/2010 13:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Autore: peonia Inviato: 3/9/2010 8:29:55

Mi spiace notare che il discorso sull'industria del cibo sia stato virato su vegetarianesimo o meno....e mi spiace che nessuno abbia guardato, almeno credo, il video da me postato perchè, visto che si insisteva su quel discorso e qualcuno aveva persino affermnato che gli animali non hanno emozioni, avrebbe potuto insegnare qualcosa....
Sono certa che sia dovuto a un pregiudizio su di me..


Ma perchè dovrebbero avere pregiudizi su di te? evidentemente lo hanno visto ma non gli interessa, oppure non hanno commenti da fare...in fin dei conti qui molti mi accusano di blasfemia e stupidità nel dire che piante e animali sono sullo stesso piano, ignorali e magari scrivi quello che pensi.

Virgil
Inviato: 4/9/2010 13:45  Aggiornato: 4/9/2010 13:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Autore: Decalagon Inviato: 3/9/2010 12:49:57

Citazione:
se siamo vegetariani perchè si sconsiglia di mangiare solo verdure in età puberale e adolescenziale?


Forse per lo stesso motivo per cui si consiglia (o si obbliga) di far vaccinare i neonati.

quindi?

Virgil
Inviato: 4/9/2010 13:52  Aggiornato: 4/9/2010 13:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:

Autore: Freeanimal Inviato: 3/9/2010 14:41:21

A Peonia:
Ho visto solo l’inizio del documentario da te suggerito, ma appena possibile (con il telefono fisso, non con la chiavetta) me lo vedrò per intero. Conosco sia il sito di AgireOra, sia la sua fondatrice, una ragazza di Torino, di nome Marina Berati. Avevo anche cominciato a leggere il libro sugli elefanti di Masson, ma poi l’ho messo da parte: bisogna che lo recuperi.
Sulla presenza di sentimenti negli animali, ormai solo coloro che vogliono continuare a considerarli cibo, li negano, supportati da secoli di antropocentrismo cattolico. Non è il cristianesimo, in sé, ad essere nemico degli animali, ma è proprio il cattolicesimo. Tanto è vero che la prima associazione zoofila nel mondo è nata in Gran Bretagna verso la metà dell’Ottocento e i protestanti sono stati i primi a riconoscere personalità, sensibilità e, di conseguenza, diritti agli animali. I cattolici sono molto più attaccati alle tradizioni. E’ strano che i WASP (White Anglo Saxon Protestant) siano razzisti come solo loro sanno essere (vedi KKK), ma, al contempo, sensibili alle problematiche degli animali, come noi mediterranei ce lo sogniamo. A parte questa cosa, che sembra una contraddizione, i veri ipocriti non sono coloro che difendono gli animali a parole e poi magari si mangiano un po’ di carne, come Superanima ha confessato di fare, ma coloro che, decisi a mantenere il proprio stile di vita violento, fanno finta che gli animali non siano dotati di intelligenza, sensibilità e personalità, come è arrivato a dire Virgil. Chiudere il proprio cuore alla sofferenza altrui, è l’unico modo per continuare a far soffrire le proprie vittime. Virgil non lo sa, o fa finta di non saperlo, che, mangiando carne, diventa mandante di un crimine, cioè diventa carnefice. Poiché il peso della coscienza sarebbe troppo grave da portare, arrivano al punto di cercare e trovare mille giustificazioni, tirando fuori la superiorità dell’uomo, il nostro presunto onnivorismo, o il fatto che gli altri animali si mangiano tra loro. Come se gli altri animali fossero i modelli da seguire. (Non sono modelli, Virgil, sono nostre vittime!).
Riguardo al Prana, che se non sbaglio coincide con la cosiddetta “aura”, dubito che l’uomo possa un domani arrivare a nutrirsi di tale cosa (per me) misteriosa. Abbiamo un apparato digerente, che deve lavorare e che si è affinato in milioni d’anni d’evoluzione. So che il nostro stomaco potrebbe digerire anche argilla (e le erboristerie anche la vendono), ma non ha molti nutrienti. E comunque, la storia che le piante soffrono è una…puttanata mostruosa, detta da persone che cercano di arrampicarsi sugli specchi. Virgil è solo uno dei tanti. Sapessi quante persone, anche intelligenti, fanno ricorso a una tale pseudo obiezione. E ci credono pure!

Senti adesso hai scocciato...dimmi dove avrei detto quello da me sottolineato, nelle esatte parole, perchè vedo che tu hai solamente stravolto il pensiero mio e di altri per i tuoi comodi, indicamelo altrimenti ti mando a fare in culo (evito di querelarti, perchè non voglio perder tempo e soldi con un imbecille fuori di testa come te) perchè mi stai diffamando.
attendo...

Decalagon
Inviato: 4/9/2010 13:53  Aggiornato: 4/9/2010 13:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
quindi?


Quindi che ognuno mangi quello che gli pare, l'importante è essere consapevoli di quello che ha passato l'animale morto che si ha nel piatto. Il resto ha poca importanza.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Virgil
Inviato: 4/9/2010 13:58  Aggiornato: 4/9/2010 13:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:

Autore: Decalagon Inviato: 4/9/2010 13:53:59

Citazione:
quindi?


Quindi che ognuno mangi quello che gli pare, l'importante è essere consapevoli di quello che ha passato l'animale morto che si ha nel piatto. Il resto ha poca importanza.

praticamente non mi hai risposto...vabbè, fa nulla

Decalagon
Inviato: 4/9/2010 14:00  Aggiornato: 4/9/2010 14:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Se avessi fatto una domanda meno generica e più comprensibile sarebbe stato più semplice per me darti una risposta altrettanto chiara, ma il senso di quello che ho scritto è esattamente quello che hai quotato. Non ci sono altre interpretazioni.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Virgil
Inviato: 4/9/2010 14:01  Aggiornato: 4/9/2010 14:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Autore: HomSapiens Inviato: 3/9/2010 16:37:33

cit.
Ti ricordo solo una cosa che se non ci fosse l'agricoltura moderna ci sarebbero ancora le carestie perfino in Europa senza dimenticare che il frutto del proprio lavoro basterebbe a malapena a comprare il cibo per vivere... altro che navigare in internet.

Magari le carestie si sono spostate dall'Europa? Secondo te nel mondo ci sono più o meno persone che muoiono di fame prima dell'avvento dell'agricoltura "moderna"?
trovi che sia importante la variabilità genetica o no?
sei a favore degli OGM?

cit.
Spero di non sentire la storiella del proprio orticello ed altre stupidaggini simili.

per te sarà una cagata io invece mi ci nutro del mio orticello quando posso!!!

cit.
Facile fare moralismi e filosofare con la pancia piena....

......e la moglie ubriaca!!!!


domanda:
tu non sei favorevole agli OGM perchè non si sa bene (o forse lo sai, non lo so) cosa potrebbero portare a livello di malattie chi ne mangia...benissimo, però io mi domando, i pesticidi non potrebbero portare ugualmente grossi problemi? tu cosa sceglieresti? (non dirmi prodotti biologici senza nulla coltivati in giardino) per capire...

Virgil
Inviato: 4/9/2010 14:03  Aggiornato: 4/9/2010 14:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Autore: Decalagon Inviato: 4/9/2010 14:00:51 Se avessi fatto una domanda meno generica e più comprensibile sarebbe stato più semplice per me darti una risposta altrettanto chiara, ma il senso di quello che ho scritto è esattamente quello che hai quotato. Non ci sono altre interpretazioni.
meno generica? cioè? io ti ho chiesto perchè sconsigliano di essere vegetariani durante lo sviluppo...che avrebbe di generico?

Decalagon
Inviato: 4/9/2010 14:10  Aggiornato: 4/9/2010 14:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
meno generica? cioè? io ti ho chiesto perchè sconsigliano di essere vegetariani durante lo sviluppo...che avrebbe di generico?


E io ti ho risposto che forse è per lo stesso motivo che si consiglia di farsi vaccinare o di far vaccinare i bambini: ovvero una mastodontica cazzata. Pensavo che la domanda cui ti riferivi fosse il "quindi". Mea culpa.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Virgil
Inviato: 4/9/2010 14:49  Aggiornato: 4/9/2010 14:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
non mi pare tanto una cazzata se da una parte abbiamo praticamente il 99% dei medici che lo consiglia e dall'altra i vegetariani che lo sconsigliano...se permetti credo piu ai medici che mi portano dati che ai vegetariani stile animalfree che parlano di "amici animali" in senso generico.
Dati e fatti se volete discutere, come questo sito avrebbe dovuto insegnarvi da molto tempo....le opinioni personali sono altra cosa.

HomSapiens
Inviato: 4/9/2010 15:23  Aggiornato: 4/9/2010 15:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/1/2010
Da:
Inviati: 123
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
cit.
domanda:
tu non sei favorevole agli OGM perchè non si sa bene (o forse lo sai, non lo so) cosa potrebbero portare a livello di malattie chi ne mangia...


Non son favoravole assolutamente e lo so.
In fondo non vedo cosa c'è di buono nell'omologazione(brevettare) da parte di multinazionali di specie, creando una o se va bene pochissime varietà sulle quali loro avranno i diritti.
Film gia visto!!
Vero diminuiscono i pesticidi ma aumentano e di molto l'uso di diserbanti(erbacce sempre più resistenti).
Rischio gia verificato di trasferimento di parte del DNA tra piante trasgeniche e piante naturali
es. quello della vitamina Bt
http://www.greenpeace.org/italy/ufficiostampa/rapporti/mais-bt-ogm-farfalle-insetti

cit.
..benissimo, però io mi domando, i pesticidi non potrebbero portare ugualmente grossi problemi? tu cosa sceglieresti? (non dirmi prodotti biologici senza nulla coltivati in giardino) per capire...

i pesticidi hanno gia portato grossi problemi!!!
io scelgo il mio orto....faccio male!!!anzi se vuoi qualche pomodoro ancora c'è passa

Virgil
Inviato: 4/9/2010 17:38  Aggiornato: 4/9/2010 17:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
io però non ho un orto, vivendo in città,,,quindi frvo scegliere tra pesticidi e diserbanti o coltura biologica, se posso sclego quest'ultima, ma se non posso preferirei la seconda.....sbaglio?

Decalagon
Inviato: 4/9/2010 18:54  Aggiornato: 4/9/2010 18:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
non mi pare tanto una cazzata se da una parte abbiamo praticamente il 99% dei medici che lo consiglia


A parte che questa percentuale mi pare un po' buttata lì alla pene di canide ma io sono uno che diffida a priori della medicina ufficiale, in quanto ha sempre raccontato una marea di bubbole su ogni tipo di argomento. Gli ultimi articoli pubblicati ne sono un esempio.

Poi torno a ripeterti che ognuno è libero di fare quello che vuole, per carità. Non sono il tipo che rompe le balle a chi mangia la carne, anzi.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
eduCattivo
Inviato: 4/9/2010 21:10  Aggiornato: 4/9/2010 21:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/4/2007
Da: Rinteln, Niedersachsen -D-
Inviati: 52
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
non mi pare tanto una cazzata se da una parte abbiamo praticamente il 99% dei medici che lo consiglia [i vaccini]...

Non ci credo! Un frequentatore di questo sito che vede la bontà nei medici e nei vaccini. Magari tra un po' posterà anche qualche link su Veronesi e Pierangela per supportare le sue affermazioni.

SANTO SUBITO!!!

Se vuoi renderti interessante, aggiungi ''Confucio'' alla fine dei tuoi scritti.

Confucio
Redazione
Inviato: 4/9/2010 21:32  Aggiornato: 4/9/2010 21:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Ho tolto i link che allargavano la pagina.

Quando vedete che questo accade, usate perfavore la formula corretta, introducendo il link nell'apposita casella.

Virgil
Inviato: 4/9/2010 23:48  Aggiornato: 4/9/2010 23:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Autore: eduCattivo Inviato: 4/9/2010 21:10:22 Citazione: non mi pare tanto una cazzata se da una parte abbiamo praticamente il 99% dei medici che lo consiglia [i vaccini]... Non ci credo! Un frequentatore di questo sito che vede la bontà nei medici e nei vaccini. Magari tra un po' posterà anche qualche link su Veronesi e Pierangela per supportare le sue affermazioni. SANTO SUBITO!!!

in verità parlavo della carne in età puberale e adolescenziale...ma se per te stare su questo sito significa essere per forza contrario (o a favore) ad ogni cosa, beh problemi tuoi.

Virgil
Inviato: 5/9/2010 0:09  Aggiornato: 5/9/2010 0:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Autore: Decalagon Inviato: 4/9/2010 18:54:37 Citazione: non mi pare tanto una cazzata se da una parte abbiamo praticamente il 99% dei medici che lo consiglia A parte che questa percentuale mi pare un po' buttata lì alla pene di canide ma io sono uno che diffida a priori della medicina ufficiale, in quanto ha sempre raccontato una marea di bubbole su ogni tipo di argomento. Gli ultimi articoli pubblicati ne sono un esempio. Poi torno a ripeterti che ognuno è libero di fare quello che vuole, per carità. Non sono il tipo che rompe le balle a chi mangia la carne, anzi.


ovviamente è una percentuale buttata li...era per dire che la maggioranza dei medici consiglia l'uso di carne nell'età puberale e adolescenziale anche se c'è una minoranza che invece l sconsiglia, se ti fa piu piacere possiamo mettere 90% cambia poco...per il resto sono d'accordo con te, massima libertà per chiunque.

eduCattivo
Inviato: 5/9/2010 11:15  Aggiornato: 5/9/2010 11:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/4/2007
Da: Rinteln, Niedersachsen -D-
Inviati: 52
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ Virgil ..ma se per te stare su questo sito significa essere per forza contrario (o a favore) ad ogni cosa, beh problemi tuoi.

No, Virgil, stare su questo sito non significa ciò, ma significa perlomeno aver passato la soglia dell'ufficialità data dai tiggì e giornali vari, e aver letto almeno 3 libri sui vaccini, 3 su cancropoli, 3 sull'industria ebrea dell'olocausto e 3 sull'11 settembre, il tutto supportato da varie ore di video, molte gentilmente messe a disposizione dal gestore di questo sito. Naturalmente metto la mano sul fuoco che un frequentatore di questo sito passi come minimo un'oretta al giorno in internet alla ricerca di quello che i tiggì non dicono, e che ogni due mesi vada a comprare ''nexus'' e ''scienza e conoscenza'' molto difficili da reperire, invece di ''focus'' e ''quark''. C'è sicuramente chi fa anche di più, ma io ritengo che questi siano i numeri medi di un medio frequentatore.

Se vuoi renderti interessante, aggiungi ''Confucio'' alla fine dei tuoi scritti.

Confucio
HomSapiens
Inviato: 5/9/2010 11:24  Aggiornato: 5/9/2010 11:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/1/2010
Da:
Inviati: 123
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
cit. Virgil
quindi frvo scegliere tra pesticidi e diserbanti o coltura biologica, se posso sclego quest'ultima, ma se non posso preferirei la seconda

E si, figurati che c'è stato chi tra berlusconi e prodi ha scelto il secondo

Virgil
Inviato: 5/9/2010 14:39  Aggiornato: 5/9/2010 14:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Autore: eduCattivo Inviato: 5/9/2010 11:15:39

@ Virgil ..ma se per te stare su questo sito significa essere per forza contrario (o a favore) ad ogni cosa, beh problemi tuoi.

No, Virgil, stare su questo sito non significa ciò, ma significa perlomeno aver passato la soglia dell'ufficialità data dai tiggì e giornali vari, e aver letto almeno 3 libri sui vaccini, 3 su cancropoli, 3 sull'industria ebrea dell'olocausto e 3 sull'11 settembre, il tutto supportato da varie ore di video, molte gentilmente messe a disposizione dal gestore di questo sito. Naturalmente metto la mano sul fuoco che un frequentatore di questo sito passi come minimo un'oretta al giorno in internet alla ricerca di quello che i tiggì non dicono, e che ogni due mesi vada a comprare ''nexus'' e ''scienza e conoscenza'' molto difficili da reperire, invece di ''focus'' e ''quark''. C'è sicuramente chi fa anche di più, ma io ritengo che questi siano i numeri medi di un medio frequentatore.


quindi non capisco la tua battuta all mia frase precedente....

Virgil
Inviato: 5/9/2010 14:40  Aggiornato: 5/9/2010 14:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Autore: HomSapiens Inviato: 5/9/2010 11:24:55

cit. Virgil
quindi frvo scegliere tra pesticidi e diserbanti o coltura biologica, se posso sclego quest'ultima, ma se non posso preferirei la seconda

E si, figurati che c'è stato chi tra berlusconi e prodi ha scelto il secondo


a giudicare dai risultati di oggi, mi sa che ha fatto bene a scegliere prodi allora...e quindi anche io farei bene a scegliere gli ogm.

Paxtibi
Inviato: 8/9/2010 11:20  Aggiornato: 8/9/2010 11:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Monbiot: “I Was Wrong About Veganism”


This will not be an easy column to write. I am about to put down 1,200 words in support of a book that starts by attacking me and often returns to this sport. But it has persuaded me that I was wrong. More to the point, it has opened my eyes to some fascinating complexities in what seemed to be a black and white case.

In the Guardian in 2002 I discussed the sharp rise in the number of the world’s livestock, and the connection between their consumption of grain and human malnutrition. After reviewing the figures, I concluded that veganism “is the only ethical response to what is arguably the world’s most urgent social justice issue”. I still believe that the diversion of ever wider tracts of arable land from feeding people to feeding livestock is iniquitous and grotesque. So does the book I’m about to discuss. I no longer believe that the only ethical response is to stop eating meat.

In Meat: A Benign Extravagance, Simon Fairlie pays handsome tribute to vegans for opening up the debate. He then subjects their case to the first treatment I’ve read that is both objective and forensic. His book is an abattoir for misleading claims and dodgy figures, on both sides of the argument.

There’s no doubt that the livestock system has gone horribly wrong. Fairlie describes the feedlot beef industry (in which animals are kept in pens) in the US as “one of the biggest ecological cock-ups in modern history”. It pumps grain and forage from irrigated pastures into the farm animal species least able to process them efficiently, to produce beef fatty enough for hamburger production. Cattle are excellent converters of grass but terrible converters of concentrated feed. The feed would have been much better used to make pork.

Pigs, in the meantime, have been forbidden in many parts of the rich world from doing what they do best: converting waste into meat. Until the early 1990s, only 33% of compound pig feed in the UK consisted of grains fit for human consumption: the rest was made up of crop residues and food waste. Since then the proportion of sound grain in pig feed has doubled. There are several reasons: the rules set by supermarkets; the domination of the feed industry by large corporations, which can’t handle waste from many different sources; but most important the panicked over-reaction to the BSE and foot-and-mouth crises.

Feeding meat and bone meal to cows was insane. Feeding it to pigs, whose natural diet incorporates a fair bit of meat, makes sense, as long as it is rendered properly. The same goes for swill. Giving sterilised scraps to pigs solves two problems at once: waste disposal and the diversion of grain. Instead we now dump or incinerate millions of tonnes of possible pig food and replace it with soya whose production trashes the Amazon. Waste food in the UK, Fairlie calculates, could make 800,000 tonnes of pork, or one sixth of our total meat consumption.

But these idiocies, Fairlie shows, are not arguments against all meat eating, but arguments against the current farming model. He demonstrates that we’ve been using the wrong comparison to judge the efficiency of meat production. Instead of citing a simple conversion rate of feed into meat, we should be comparing the amount of land required to grow meat with the land needed to grow plant products of the same nutritional value to humans. The results are radically different.

If pigs are fed on residues and waste, and cattle on straw, stovers and grass from fallows and rangelands – food for which humans don’t compete – meat becomes a very efficient means of food production. Even though it is tilted by the profligate use of grain in rich countries, the global average conversion ratio of useful plant food to useful meat is not the 5:1 or 10:1 cited by almost everyone, but less than 2:1. If we stopped feeding edible grain to animals, we could still produce around half the current global meat supply with no loss to human nutrition: in fact it’s a significant net gain.

It’s the second half – the stuffing of animals with grain to boost meat and milk consumption, mostly in the rich world – which reduces the total food supply. Cut this portion out and you would create an increase in available food which could support 1.3 billion people. Fairlie argues we could afford to use a small amount of grain for feeding livestock, allowing animals to mop up grain surpluses in good years and slaughtering them in lean ones. This would allow us to consume a bit more than half the world’s current volume of animal products, which means a good deal less than in the average western diet.

He goes on to butcher a herd of sacred cows. Like many greens I have thoughtlessly repeated the claim that it requires 100,000 litres of water to produce every kilogram of beef. Fairlie shows that this figure is wrong by around three orders of magnitude. It arose from the absurd assumption that every drop of water that falls on a pasture disappears into the animals that graze it, never to re-emerge. A ridiculous amount of fossil water is used to feed cattle on irrigated crops in California, but this is a stark exception.

Similarly daft assumptions underlie the UN Food and Agriculture Organisation’s famous claim that livestock are responsible for 18% of the world’s greenhouse gas emissions, a higher proportion than transport. Fairlie shows that it made a number of basic mistakes. It attributes all deforestation that culminates in cattle ranching in the Amazon to cattle: in reality it is mostly driven by land speculation and logging. It muddles up one-off emissions from deforestation with ongoing pollution. It makes similar boobs in its nitrous oxide and methane accounts, confusing gross and net production. (Conversely, the organisation greatly underestimates fossil fuel consumption by intensive farming: its report seems to have been informed by a powerful bias against extensive livestock keeping.)

Overall, Fairlie estimates that farmed animals produce about 10% of the world’s emissions: still too much, but a good deal less than transport. He also shows that many vegetable oils have a bigger footprint than animal fats, and reminds us that even vegan farming necessitates the large-scale killing or ecological exclusion of animals: in this case pests. On the other hand, he slaughters the claims made by some livestock farmers about the soil carbon they can lock away.

The meat-producing system Fairlie advocates differs sharply from the one now practised in the rich world: low energy, low waste, just, diverse, small-scale. But if we were to adopt it, we could eat meat, milk and eggs (albeit much less) with a clean conscience. By keeping out of the debate over how livestock should be kept, those of us who have advocated veganism have allowed the champions of cruel, destructive, famine-inducing meat farming to prevail. It’s time we got stuck in.

nessuno45
Inviato: 6/10/2010 3:32  Aggiornato: 6/10/2010 3:32
So tutto
Iscritto: 15/12/2009
Da: rovigo
Inviati: 22
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
con il senno di poi sento il dovere di chiedere scusa per il mio
maleducato sproloquio di qualche giorno fa; in fondo, questo spazio non è mio e non mi sembra affatto giusto approfittarne per le mie sbronze letterarie.
bestemmierò a casa mia.
lo farò come ho sempre fatto, nel silenzio del lambrusco e il chiacchierio

continuo e petulante e snervante e di una coscienza che mi rompe i marroni

come non mai.
io non ho smesso di mangiar carne perchè lo diceva quel tal dei tali o

perchè ho letto un libro; non ho smesso di mangiar carne perchè ho visto

un documentario di piero angela o perchè lo ha detto brigitte et bardotte.
ho smesso di mangiar carne perchè la coscienza mi rompeva i marroni!
sta coscienza!
che a volte fa rima con magnificenza e opulenza e 2000 anni di incoscienza.
la coscienza... sofferenza
io chiedo alla mia coscienza ma perchè mi fai soffrire
io? io?
ma cosa è sto pronome "io"
che più passa il tempo e più mi infastidisce
fin dai tempi dei faraoni è quell'io sempre in conto
v'è sempre a rompere i coglioni
ancora adesso che vita e stelle rimaste sole a milioni
ancora adesso sono tante
ma sempre morti i faraoni

nonio, dunque, dissi: "passi davanti a un mattatoio e senti le grida degli

animali, come si può mangiar ancora carne... è impossibile".
nonio dissi: "oramai l'unica cosa che mi incuriosisce è soltanto la morte".
nonio raccontai questa storiella a una festa dell'unità: "il vecchio maestro zen era attorniato dai suoi giovani alunni che, come ogni sera, si ritrovavano sempre più numerosi ed ansiosi di ascoltare le parole del vecchio maestro.
ma questa sera il maestro era silenzioso e pensieroso, allor quando, un passerotto posatosi sul davanzale di una finestra, inizia a cinguettare. il maestro lo guarda, lo ascolta e alla fine esclama: ecco, la lezione è finita!"

nonio!
è stata la coscienza
la coscienza che in quel momento aveva una barba bianca, lunga e folta; la

coscienza che si vestiva soltanto di una tunica, soltanto; la coscienza

che di lì a poco sarebbe scomparsa in questo meraviglioso tramonto

toscano.

tra un battito e l'altro viene presto la sera.

nonio, la coscienza
Tiziano Terzani
uno di noi

massimo

benitoche
Inviato: 17/1/2011 9:28  Aggiornato: 17/1/2011 9:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
Davide71
Inviato: 17/1/2011 11:21  Aggiornato: 17/1/2011 11:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Ciao a tutti:
ringrazio i traduttori per la loro opera.
Ne consiglio a tutti la visione.
Permette oltre tutto di capire perché si sta progressivamente giungendo a sostituire il consumo di verdura con quello di carne. Praticamente in America la coltivazione di mais attuata con metodi industriali ha prodotto un'eccedenza annuale di mais mostruosa. Chi lo mangia? Le mucche! E il bello è che le mucche, in natura, mai mangerebbero granoturco! Perciò per farglielo assimilare devono ricorrere ai soliti trucchi (modifiche genetiche al mais, alla mucca, inserimento negli stomaci di creature che assimilino il mais e chi più ne ha più ne metta!). Il tutto con le sovvenzioni dei contribuenti.
Così la Mc Donald può vendere un hamburger a UN dollaro!

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Spiderman
Inviato: 17/1/2011 11:24  Aggiornato: 17/1/2011 11:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Il panino bionico?


E' il panino di Steve Austin!

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Nomit
Inviato: 17/1/2011 13:32  Aggiornato: 17/1/2011 13:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Conoscete questo?

http://debernardi.splinder.com/post/23037821/luomo-che-galleggia-sulle-gambe-cap-5

"L'obesità è un gigantesco tumore che cammina faticosamente su due gambe a X, si tratta infatti di una iperlipocitemia, cioè di una iperproliferazione di cellule di grasso, come in quel tumore detto lipoma.

Se prendete polli di campagna allo stato brado, avete animali piuttosto piccoli, agili e veloci, dalle carni sode e ossa durissime.

Se prendete polli da batteria, sedentari, pieni di vaccini, antibiotici e mangimi, osserverete che hanno zampe penosamente a X, che gli impediscono non solo di correre, ma perfino di camminare e sulle quali galleggia e molleggia un corpo obeso e flaccido.

Le loro ossa le potete recidere con un paio di forbici da cartoleria, dopo cottura le loro carni si sfaldano e staccano dalle ossa per sola gravità.

In realtà quando ve ne nutrite non mangiate un pollo, ma state mangiando un tumore"


"Se mangiate tre mesi di fila al solito fast food quel cibo che non marcisce mai, avrete con facilità un fegato cirrotico o precirrotico.

A questo punto basta bere anche solo un paio di birrette e siete spacciati; mezza bottiglia di vino è già troppo per voi, specie se è vino –come lo è – da cantina sociale e pastorizzato.

Lo scienziato occidentale cretino vi dirà che l'alcool, si sa, è causa di cirrosi. Cretino appunto, perché dovrebbe sapere che i suoi bisnonni e forse nonni di vino, avendo l'orto sotto casa, ne bevevano da due a cinque litri al giorno e nessuno è morto di cirrosi"


"[...] circa 40 anni fa i criteri per definire l'anemia erano diversi da quelli odierni. Infatti un uomo adulto era ritenuto normale quando avesse avuto 16 di emoglobina e un volume globulare intorno a 85 – 90.

Oggi invece si ritiene normale un uomo adulto che abbia 13 di emoglobina e un volume globulare da 78; un simile caso 40 anni fa sarebbe stato dichiarato anemico.

L'ematologo odierno se hai 16 di emoglobina ti chiede se sei fumatore, perché gli risulta che hai l'emoglobina troppo alta. Se hai 13 e gli chiedi se puoi fare la maratona e donare il sangue ti risponde: ma certo! Quello di 40 anni fa direbbe: lei è impazzito, se solo mi chiede queste cose!

Che cosa è accaduto? Semplice: di mezzo c'è l'avvento della medicina dei trapianti, quella che esige fiumi di sangue per i propri interventi.

Come fare per trovare tutto questo sangue?
Basta abbassare sempre più il limite ematologico sotto il quale le persone sono ritenute anemiche e impossibilitate a donare il sangue"




"[...] oggi si vive più a lungo e meglio grazie alla medicina, soprattutto mediante vaccini e antibiotici.

Contro la stupidità di questo luogo comune vi porto alcuni dati, presi soprattutto dall'ambito filosofico, che è il campo da cui provengo.

Pirrone di Elide è vissuto 90 anni; Democrito 106; Gorgia 108 e come il precedente in perfetta salute, senza badanti vaccini o antibiotici; Protagora 90, quando la nave su cui viaggiava affondò; Senofane 91; Talete 90; Platone mi pare più che 80; Dante dice che i 35 anni sono il mezzo del cammin di nostra vita, significando che nel medioevo si vive mediamente 70 anni; Newton 85, Kant 79; Goethe 83.

Se questi numeri li mettete a media con l'alta mortalità infantile, presente in epoche in cui per l'infanzia non c'era il riguardo di oggi, oppure con i 25 anni di vita di chi moriva in battaglia, allora avete che la vita media ad Atene è di 28 anni. Ma queste sono stupidaggini.

Quanto a qualità della vita dico questo: Socrate, condannato a morte a 70 anni, ha praticato fino all'ultimo la danza egizia, mentre da noi i settantenni hanno già la badante.

Leonida quando combatté alle Termopili per un numero impressionante di ore, affrontando circa 80 combattimenti, aveva 60 anni.

Guglielmo di Rubruck, il francescano mandato nel 1253 da Luigi IX presso i Mongoli, per un viaggio di 6000 km, gran parte fatto a piedi e scalzo, quando partì aveva 60 anni.

Un uomo del Quattrocento combatteva con indosso una armatura di 37 kg, più la spada, arrivava a 40; provate a mettere 40 kg addosso ad un uomo di oggi e chiedetegli di muoversi a lungo e velocemente, come quando si combatte, vedete che accade.

I nostri nonni agli inizi del Novecento non avevano il crick per alzare i carri, ma non perché non sapessero inventarlo, bensì perché avevano tanta forza che se si rompeva una ruota del carro con sopra 5 quintali di grano, sapevano alzarlo da soli e metterci un asse sotto. Non avevano tecnologia perché non ne avevano bisogno.

Noi per portare un secchietto di legna da ardere in mansarda usiamo il tiro elettrico, i nostri nonni quando portavano il grano sulle ripide scale del granaio tenevano sotto ciascun braccio un sacco da 50 kg e bevevano 40 bicchieri di vino al giorno.

Quando ero ragazzo le sacche di cemento dei muratori erano di 50 kg, perché anche per un ragazzo che l'estate andava a lavorare coi muratori per pagarsi gli studi o qualche svago, maneggiare mezzo quintale era una cosa normale e media. Le sacchette di cemento odierno sono da 25 kg!

Oggi la medicina raccomanda all'uomo delle città di fare 20 minuti di passettini al giorno per mantenersi in buona salute (meglio se in comode pantofole e accompagnati da qualche badante),mentre la passeggiata quotidiana di un Manzoni oscillava tra i 20 e i 40 km, uomo questo cresciuto senza i benefici della medicina occidentale contemporanea.

Se parlate con qualche badante anziana proveniente dal Sud America rurale, vi dice che da loro gli anziani non hanno bisogno di assistenza come in Europa; fino all'ultimo i vecchi sono autosufficienti.

Michelangelo, morto intorno agli 80, ha scolpito (l'ultima Pietà) fino ad una settimana prima di morire. Se parlate con un 80enne, egli vi concederà che oggi ci sono tante medicine, dialisi, supporti medicali, tecnologie raffinatissime, ma alla fine vi dirà: “ma ai nostri tempi non c'erano tutte le malattie che ci sono oggi!”. Chi è evoluto e sviluppato, chi ha mille medicine per mille malattie, oppure chi non ha bisogno affatto di medicine?"

incredulo
Inviato: 17/1/2011 15:37  Aggiornato: 17/1/2011 15:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ Nomit

BELLISSIMO link, chiaro e preciso........

Rende chiaro a tutti che tutto parte da noi, dalle nostre credenze, dai nostri stili di vita da un atto personale di PRESA DI COSCIENZA.

Non ci rendiamo neanche conto di quanto siamo TUTTI fuorviati dalle credenze attuali.

Vedere la realta' che viviamo e scambiarla per progresso e' una delle TRUFFE meglio riuscite di TUTTI I TEMPI.

Mentre noi viviamo in un mondo virtuale, qualcuno sta portando a compimento un DISEGNO ANTICO.

Riappropriamoci della nostra UMANITA', delle nostre debolezze per migliorare la nostra qualita' di vita che non significa una vita senza problemi, ma una vita senza quei FALSI PROBLEMI che siamo portati a considerare REALI molto REALI.

P.S. Se fossi in te Nomit posterei quel link anche nel dibattito sui vaccini, cosi' per conoscenza.

Un saluto

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Nomit
Inviato: 17/1/2011 16:29  Aggiornato: 17/1/2011 16:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
@ incredulo

"Se fossi in te Nomit posterei quel link anche nel dibattito sui vaccini, cosi' per conoscenza"

Non penso che la frase sui vaccini di quel testo sia un contributo valido per quella discussione e io non so molto di quell'argomento per cui mi astengo.

Matkshonov
Inviato: 17/1/2011 22:06  Aggiornato: 17/1/2011 22:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 278
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Scusate se non son riuscito a vedere tutto il filmato [fa troppo male] , Scusate se non son riuscito a leggere tutti i commenti [so veramente tanti], con la certezza a cio che era solo un sospetto, mi sorge una considerazione: se poche multinazionali controllano almeno l' 80% del mercato e siamo oltre i 6 miliardi in tutto il mondo.....
qualche possibilita di venire fuori da sta merda?........

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
Redazione
Inviato: 17/1/2011 22:26  Aggiornato: 17/1/2011 22:27
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Matkshonov: "qualche possibilita di venire fuori da sta merda?........"

Qui ce vo' n'apocalisse, Dotto'!

Non sto scherzando. Le masse prenderanno coscienza, con il tempo, ma a quel punto il potere farà di tutto per cercare di mantenere il controllo, e quindi....

LoneWolf58
Inviato: 17/1/2011 22:51  Aggiornato: 17/1/2011 22:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Le masse prenderanno coscienza, con il tempo, ma a quel punto il potere farà di tutto per cercare di mantenere il controllo, e quindi....

Soylent Green?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Matkshonov
Inviato: 17/1/2011 23:14  Aggiornato: 17/1/2011 23:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 278
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
So riuscito a veder la fine del filmato (mi si è sbriciolato lo stomaco), almeno qualche barlume di speranza la da, cmq situazione non disperata ma solo drammatica ( o viceversa)....
Reda che mi potresti dare l-indirizzo di 1 di queste fattorie? mi offro in cambio di vitto e alloggio, e da morto sono riciclabile come concime, almeno cosi mangio qualcosa di buono fintanto che aspetto l-apocalisse...... ( come si dice questo? Humor nero? )

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
Matkshonov
Inviato: 17/1/2011 23:27  Aggiornato: 17/1/2011 23:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 278
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Ormai la prepotenza delle multinazionali è così pesante e le umiliazioni che sono in grado di infierire sono così dolorose, che quando sentono parlar di presa di coscienza, credo si mettano a ridere.....
Penso che qualche angolino o spiraglio lo lascino volutamente aperto giusto per poter contraddire chi le accusa di avere il potere totale, un po' come farebbe un partito razzista quando inserisce un "diversamente-razza" nelle proprie file....
Quanto all'apocalisse..... TRANQUILLI tutto sta procedendo come programmato (da loro, ovvio)

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
Al2012
Inviato: 18/1/2011 1:02  Aggiornato: 18/1/2011 1:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Purtroppo ho una connessione adsl di merda ( “Chiama 187 !!” e più di un anno che lo faccio spesso, ma per mandarli a FanC…) per questo non posso rivedere il filmato ….

Cito Matkshonov

Citazione:
se poche multinazionali controllano almeno l' 80% del mercato e siamo oltre i 6 miliardi in tutto il mondo.....
qualche possibilita di venire fuori da sta merda?........


Non so se il filmato che segue è in tema e se può essere una soluzione … comunque se avete voglia guardatelo …..

Una Fattoria per il futuro – 6 parti
PLAY LIST

“Capire … significa trasformare quello che è"
Matkshonov
Inviato: 18/1/2011 14:03  Aggiornato: 18/1/2011 14:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 278
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Grazie Al2012

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
Matkshonov
Inviato: 18/1/2011 14:45  Aggiornato: 18/1/2011 14:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 278
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Diavoli di multinazionali, sono riusciti a trovare un utilità anche per l'E-coli
http://www.altrainformazione.it/wp/2011/01/17/90-gb-archiviati-in-un-1-grammo-di-escherichia-coli/

mi vien da piagner

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
Matkshonov
Inviato: 18/1/2011 14:59  Aggiornato: 18/1/2011 14:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 278
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
piccolo aggiornamento sul mais ogm
http://www.ecplanet.com/node/2183

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
fender207
Inviato: 18/1/2011 17:37  Aggiornato: 18/1/2011 17:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/10/2008
Da: Babilonia
Inviati: 169
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Scusate, io non riesco a vedere il video (mi dice "missing video") è un problema solo mio? come posso riuscire a scaricarlo? su arcoiris non ho visto tasti "download"...
Grazie.

«Quando guardo la storia sono pessimista, ma quando guardo la preistoria sono ottimista.»
Dusty
Inviato: 18/1/2011 17:41  Aggiornato: 18/1/2011 17:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Citazione:
Scusate, io non riesco a vedere il video (mi dice "missing video") è un problema solo mio? come posso riuscire a scaricarlo? su arcoiris non ho visto tasti "download"...

Nella pagina originale trovi un link per scaricare la versione ad alta risoluzione. Per comodità te lo riporto qui.

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
absinth
Inviato: 19/1/2011 7:19  Aggiornato: 19/1/2011 7:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2005
Da: FRIULI VENEZIA GIULIA
Inviati: 249
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Non l'avevo ancora visto ahimè! Certe cose fanno rabbrividire molto... diventare meno consumatori di carne a favore del cibo vegetariano mi sembra più saggio ma anche li tra scie chimiche, virus nell'aria ecc... non c'è da star tranquilli per nulla...
2012 is coming

ayarbor
Inviato: 6/2/2011 20:54  Aggiornato: 6/2/2011 20:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: "Cibo S.p.A." - sottotitolato in italiano
Dal sito “the meatrix” è possibile vedere un simpatico filmato di animazione che cerca di affrontare più o meno la stessa problematica cercando così di "accattivarsi" la curiosità dello spettatore.
Il video si divide in tre parti ed è tradotto in varie lingue compreso l'italiano, ma il doppiaggio in inglese rende meglio.
Su You Tube invece il filmato integrale unificato, in italiano, con i due ultimi spezzoni sottotitolati.
Buona visione


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA