Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Complottismo? No, grazie.
Inviato da Redazione il 10/6/2010 7:20:00 (10668 letture)

Se la definizione di “complottismo” è “vedere dappertutto trame oscure e cospirazioni” (anche, teoricamente, dove non ce ne siano), allora luogocomune non è mai stato così lontano da questo atteggiamento mentale.

Qui i fatti comprovati hanno sempre la precedenza sulle opinioni preconcette, e gli unici criteri ritenuti validi per analizzare questi fatti sono la logica e il buon senso. Altresì, definiamo (e condanniamo) come “dogmatismo” qualunque affermazione che non sia basata su premesse dimostrabili e razionalmente argomentabili. Ne consegue che anche il “complottismo”, nella accezione di cui sopra, sia una forma di dogmatismo da cui è necessario dissociarsi con il massimo delle nostre energie.

Prendiamo ad esempio il caso dell’esplosione della piattaforma petrolifera nel Golfo del Messico. Poichè un caso simile viene anticipato in un film del 2009 (“Knowing”), è immediatamente nata in rete la voce che l’episodio faccia parte di un “piano globale”, del quale qualcuno sarebbe stato a conoscenza prima che l’incidente si verificasse. Prendiamo ad esempio quello che ha scritto al riguardo un blog italiano (*): “La recente esplosione della piattaforma petrolifera nel Golfo del Messico è stata prevista esattamente nel film Knowing (ovvero in italiano "Segnali dal futuro") ed in più ci sono altre inquietanti coincidenze che fanno ulteriormente sospettare che la tragedia ecologica sia stata pianificata dalle élite criminali che governano occultamente il nostro pianeta".

Prima di tutto, non è vero che il film “Knowing” preveda con esattezza l’incidente che si è verificato nel Golfo del Messico. Nello spezzone di TG che si vede nel film, …

… l’annunciatore dice: “Questa sera, nel Golfo del Messico, una esplosione su una piattaforma petrolifera ha scatenato un incendio che è stato domato dopo tre ore. I responsabili non conoscono ancora la causa dell’esplosione, ma sospettano un malfunzionamento nel sistema di raffreddamento”.

Non conosciamo il film, ma sembra evidente che questo incidente non causi nessun disastro ecologico, mentre sappiamo che la sorte della vera piattaforma è stata molto diversa. L’incendio non è affatto stato domato, e l’esplosione finale ha portato al crollo della struttura ed al suo completo affondamento. Questo ha provocato la rottura dei condotti di estrazione, con conseguente dispersione del petrolio in mare aperto.

Certo, rimane una curiosa risonanza fra l’episodio inventato e quello reale, ma è anche vero che a) la maggior parte delle piattaforme petrolifere americane si trova nel Golfo del Messico (le altre stanno quasi tutte in Alaska), e b) quello di esplosioni e incendi è semplicemente l’incubo numero uno di chiunque lavori su una di quelle piattaforme. Vivi perennemente a contatto con materiale combustibile ad altissime pressioni, e ti trovi isolato dal resto del mondo. Per un qualunque sceneggiatore di Hollywood immaginare un incidente del genere non solo non ha nulla di “profetico”, ma può addirittura risultare banale.

Ma è soprattutto sul “sospetto che la tragedia ecologica sia stata pianificata dalle élite criminali che governano occultamente il nostro pianeta” che nascono le nostre obiezioni più forti. Che esistano elites criminali che governano il nostro pianeta nessuno lo mette in dubbio, ma che possano aver pianificato un incidente del genere resta tutto da dimostrare.

Prima di tutto, sappiamo bene che queste elites basano la propria potenza, fra le altre cose, proprio sul petrolio, in un momento storico in cui l’esigenza di ricorrere a fonti alternative si fa sempre più forte. Non a caso le compagnie petrolifere stanno investendo miliardi in campagne pubblicitarie intese a trasformare la loro immagine da “sporchi inquinatori” del pianeta a “consapevoli benefattori” che ci donano ogni giorno energia pulita e salutare.

Provocare intenzionalmente un incidente del genere, che ha causato danni ambientali addirittura incalcolabili, sarebbe come spararsi una fucilata in bocca mentre si cerca di sfuggire alle pallottole del nemico.

Vi sono inoltre i dettagli della vicenda, emersi di recente, a smentire definitivamente l’ipotesi della catastrofe intenzionale. Come sappiamo, undici persone che lavoravano sulla piattaforma sono morte nell’incidente, ma altre cinque si sono salvate, e man mano che passano i giorni queste ritrovano la forza per raccontare non solo quello che è successo al momento della tragedia, ma anche nelle ore e nei giorni che l’hanno preceduta.

La trivellazione di quel pozzo era quasi conclusa, ma si era rivelata molto più ostica del previsto. “Sembrava che questo pozzo non volesse farsi scavare” ha detto uno dei sopravvissuti. “It felt as if we were messing with Mother Nature” (sembrava che stessimo disturbando Madre Natura), ha detto un altro. Le difficoltà avevano causato un ritardo complessivo di cinque settimane sul programma originale, ed ogni giorno di trivellazione aggiuntivo stava costando alla società imprenditrice (BP) circa 750.000 dollari, oltre mezzo milioni di Euro.

Il giorno prima dell’incidente si è presentato sulla piattaforma un dirigente della BP, che ha imposto agli uomini della Transocean (gli operatori materiali della trivellazione) un cambiamento nel programma, che prevedeva l’immissione nei condotti idraulici di semplice acqua marina, al posto della normale fanghiglia che proviene dal sottosuolo. Questo avrebbe accelerato le operazioni conclusive, ma avrebbe anche aumentato il rischio di un’esplosione, poichè l’acqua marina – molto meno densa del fango – non è in grado di esercitare la stessa pressione sulle uscite del pozzo.

Il responsabile della piattaforma (Transocean) si sarebbe opposto, citando motivi di sicurezza, ma l’uomo della BP è stato irremovibile: “Si fa così e basta”, avrebbe detto alla fine della riunione. Alla fine, sono loro che pagano, e nessuno ha potuto obiettare.

L’incidente sarebbe quindi nato da una classica “scorciatoia” operativa, molto simile a quelle che purtroppo vengono intraprese ogni giorno in tutti i cantieri del mondo, in cui si aggirano le norme di sicurezza per risparmiare sui costi, mettendo a rischio la salute e la vita di chi su quei cantieri ci lavora.

Tanto sanno bene, i “padroni”, che nessuno si lamenterà più di tanto. Come ha confermato uno dei sopravvissuti della piattaforma, “non avevamo scelta. Protestare avrebbe significato, prima o poi, il licenziamento. Era già successo, con uno di nostri che ha protestato, e alla fine è stato cacciato”.

Se quindi si cercano le “elites criminali” in episodi de genere, non occorre fare grandi acrobazie mentali nè arrivare ad ipotizzare “gerarchie occulte” chissà dove. Basta seguire il sottile profumo del denaro, scoprire a chi finisce in tasca, ed avrai trovato il tuo criminale.

Massimo Mazzucco


* Non è nostra intenzione criticare in particolar modo i responsabili di questo blog, di cui abbiamo riportato il testo solo perchè riassume al meglio l’attuale onda di pensiero “complottista” sull’incidente della piattaforma petrolifera. Potevamo trarre un esempio simile da chiunqure altro.

Voto: 7.00 (5 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
temponauta
Inviato: 10/6/2010 10:53  Aggiornato: 10/6/2010 10:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
Il complottismo è molto più raffinato ed è, ad altissimo livello (elites sinarchiche), una dimostrazione di superiorità mentale prima ancora che di applicaziore di poteri deviati ed occulti per fine di convenienza economica.
Faccio un esempio banale; se io mi ritengo furbo e intelligente a prendere due piccioni con una fava, loro non si muovono se l'obiettivo non è di almeno cinque piccioni.
Il tutto poi con assoluta nonchalance, indipendentemente dall'esito, come se fosse un gioco o una scommessa (il film Una poltrona per due è magistrale in questo senso).
La morale è che se di complottismo si deve iniziare a parlare non è tanto riferito alla prova che qualcuno si è immerso col seghetto e ha tagliato il tubo: anzi, se è solo per questo, l'ordine di pompare acqua di mare poteva anche essere voluto ai fini del risultato che oggi vediamo.
L'elemento più interessante è, invece, che il primo (e forse ultimo presidente) nero degli USA si trovi ad essere impotente di fronte ad una catastrofe ecologica dominata dal nero (il petrolio).
Io penso che, nel linguaggio criptoesoterico in cui si muovono le elites, questo passaggio era stato previsto in un disegno più vasto che porterà ad una completa rimodulazione di ogni tipo di potere (politico, economico, energetico, sanitario, ecc.) tra qui e il 2015, con un picco nel tanto enfatizzato 2012.
Sono sicuro che la BP verrà sacrificata nel mondo dell'energia come la Lehman Brothers è stata sacrificata in quello della finanza: come dire che nessuno è immune dal grande cambiamento voluto dai padroni del mondo.

Davide71
Inviato: 10/6/2010 11:12  Aggiornato: 10/6/2010 11:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Complottismo? No, grazie.
ciao a tutti:

sono d'accordo con l'articolo. E aggiungo alcune cose che occorre secondo me ricordare:
1) non è affatto impossibile che qualcuno preveda il futuro, soprattutto se si tratta di eventi che coinvolgono molte persone. Il fatto che non si capisca come succeda non significa che non succeda. Non possiamo liquidare tutto il mentalismo come truffa! Non tutto almeno...
2) esisterà anche un'elite "criminale", ma non possiamo certo negare a priori l'esistenza di lotte di potere al suo interno nè che subisca attacchi di altre elite "criminali"
3) l'idea che i Servizi Segreti studino romanzi per trarre ispirazioni non è del tutto peregrina, come non lo è l'idea che qualche romanziere abbia scritto "opere di fantasia" che si basano su progetti realmente ipotizzati e su cui ha potuto mettere mano
4) esistono potenze su cui non si è affatto indagato come si dovrebbe, come quelle della Natura per esempio, e anzi tendono ad essere ignorate.
Detto questo purtroppo oggi viviamo in un'epoca in cui certe categorie di persone guadagnano di più se si verifica il disastro piuttosto che se non succede niente. I contadini di certo preferiscono prendere i rimborsi per mancato raccolto piuttosto che raccogliere! La Mafia poi non ne parliamo...e i politici? No comment anche su di loro, ma guarda caso certi lavori di manutenzione sulla piattaforma erano affidati ad una società che faceva capo ai Bush, e quando di mezzo ci sono loro...

link: "http://www.youtube.com/v/ipjRGvb_pVA&hl=it_IT&fs=1&rel=0"

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Freeman
Inviato: 10/6/2010 11:13  Aggiornato: 10/6/2010 11:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Complottismo? No, grazie.
La versione dell'autoattentato petrolifero sembra eccessivamente "complottista" non solo per la mancanza di prove, ma anche per l'assenza di un "cui prodest" credibile.

Ad esempio, se scopriamo che BP Oil Spill Boosts Nuclear Power e che la BP ha effettuato ingenti investimenti nel nucleare, la cosa potrebbe avere cominciare ad avere un senso.
A questo, aggiungiamo la volontà di alcuni gruppi di potere di prolungare la recessione in cui siamo piombati, provocando un aumento del prezzo del petrolio.

(ovviamente sto facendo ipotesi di fantasia, a scopo "didattico", per così dire, per proseguire nella scia del ragionamento lanciato da MM).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
redna
Inviato: 10/6/2010 11:18  Aggiornato: 10/6/2010 11:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Sono sicuro che la BP verrà sacrificata nel mondo dell'energia come la Lehman Brothers è stata sacrificata in quello della finanza: come dire che nessuno è immune dal grande cambiamento voluto dai padroni del mondo.


più che sacrificata la BP sarà 'riciclata' .... Il probelma è che occorre riciclare il vecchio mondo dei petrolieri in qualcos'altro che dia la parvenza ' del nuovo ' ma prima occorre la depurazione.... Quindi per la BP la macchia nera si presenta ottima per diventare il pulitore ufficiale della sporcizio del 'caso' nel golfo del messico e quindi si presenta ai media come 'benefattore' comune. Come al solito tutti dimenticheranno che Obama ha dato lui l'ordine di estrarre il petrolio off-shore senza NESSUNA sicurezza e gli abitanti della costa avranno i loro malori .... Obama vuole prendere qualcuno a calci nel sedere (probabilmente sa che la BP non può farlo con lui....) ma non si premura di sospendere le trivellazioni off-shore ora in corso.

Nel mediterraneo ci sono circa 16 trivellazioni off shore di cui gli ambientalisti sono molto preoccupati perchè il mediterraneo è una mare chiuso. Aggiungo che è stata l'italia (che si affaccia quasi totalmente sul mediterraneo) a dare il via a questa potenziale bomba....

****
Una decina le piattaforme off shore nei mari italiani



ROMA (30 aprile) - Sono una decina le piattaforme off shore per l'estrazione del petrolio, ma anche di gas e metalli, in funzione nei mari italiani: siti che, dopo l'11 settembre, sono considerati strategici e, dunque, soggetti a procedure di sicurezza sia per quanto riguarda la loro localizzazione sia per ciò che concerne le persone che vi lavorano.

Le principali piattaforme estrattive, secondo quanto si apprende da fonti qualificate, si trovano nel canale di Sicilia e in Adriatico, mentre una è nel mar Ionio, davanti a Crotone. In Sicilia gli impianti sono stati costruiti nel tratto di mare compreso tra Pozzallo, all'estremità sud-est dell'isola, e Gela. Tre sono invece le piattaforme in mare davanti ad Ortona, in Abruzzo, mentre una si trova più a sud, all'altezza di Brindisi.

Gli impianti sono presenti anche nell'Adriatico settentrionale, ma in questo caso si tratta di piattaforme per l'estrazione di gas e metalli presenti nel fondo marino: non più di quattro si trovano di fronte a Ravenna. A queste piattaforme fisse, vanno aggiunte quelle mobili, per la ricerca di nuovi giacimenti. Si tratta quasi sempre di grosse navi che perforano il fondale marino alla ricerca di petrolio, gas o metalli.

L'Italia ha concesso l'autorizzazione ad iniziare i sondaggi ad almeno 16 piattaforme mobili, la maggior parte appartenenti a compagnie straniere come Northern Petroleum, Petroceltic e Puma. Le attività coinvolgerebbero 7 regioni: Puglia, Emilia Romagna, Marche, Sicilia, Sardegna, Abruzzo e Molise. A questi interventi, infine, vanno aggiunte un'altra decina di procedure di Via (la valutazione d'impatto ambientale) in corso e in attesa di autorizzazione.

http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=28787&sez=HOME_NELMONDO&npl=&desc_sez=

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pyter
Inviato: 10/6/2010 11:39  Aggiornato: 10/6/2010 11:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Complottismo? No, grazie.
Davide71
I contadini di certo preferiscono prendere i rimborsi per mancato raccolto piuttosto che raccogliere!

Queste sono cose che stanno nella tua mente, a proposito di mentalismo come truffa.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
cmpt
Inviato: 10/6/2010 11:56  Aggiornato: 10/6/2010 11:56
So tutto
Iscritto: 3/6/2010
Da:
Inviati: 4
 Re: Complottismo? No, grazie.
Complimenti Massimo per l'articolo ... cercare di informare nella maniera più obbiettiva possibile è, secondo il mio modesto parere, l'unico modo per far riflettere il lettore a cui spetta di trarre le proprie personali conclusioni (magari cercando di informarsi sullo stesso fatto a 360° partendo dai media uffiiciali fino al sito più complottista) senza cadere nella trappola della "fede" in una delle tante che ci vengono proposte.
Sono pienamente d'accordo con la tua ultima frase: è purtroppo solo il denaro che conta e ciò porta solo alla prostituzione di ogni cosa.
In fin dei conti però le ipotesi dei complottisti non sono altro che il ritratto della storia conosciuta dell'umanità: pochi comandano e molti servono, tutti gli altri soffrono e sono "carne da macello"

alsecret7
Inviato: 10/6/2010 12:10  Aggiornato: 10/6/2010 12:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Complottismo? No, grazie.
SECONDO ME IL COMPLOTTO COMINCIA ADESSO MASSIMO, FORSE INCONSAPEVOLMENTE MA CE, ED E CHE I GOVERNI E SOPRATUTTO QUELLO AMERICANO NON FA ASSOLUTAMETE NIENTE PER CAMBIARE ROTTA, V ERSO UNALTRA ENERGIA ALTERNATIVA E PULITA SI LIMITA A VOCE BASSA CONTESTARE L'ACCADUTO E BASTA, SENZA FARE NIENTE. NON CE UNO SGOMENTO EPOCALE COME DOVREBBE ESSERE SI LASCIA FARE E DIRE CHE I DANNI LI PAGA LA (BP) E QUINDI E TUTTO APPOSTO MA DI APPOPSTO NON CE NIENTE E NESSUNO FA VERAMENTE NIENTE. ECCO PERCHE DICO CHE IL COMPLOTTO COMINCIA ADESSO E NE VEDREMO DELLE BELLE.

Davide71
Inviato: 10/6/2010 12:43  Aggiornato: 10/6/2010 12:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Complottismo? No, grazie.
Ciao Pyter:

era per dire che il sistema dei prezzi oggi è talmente sconvolto che anche le persone oneste talvolta si trovano a preferire l'evento catastrofico piuttosto che quello normale. Magari ti ha infastidito l'accostamento con la Mafia, ma non era voluto. Cerco solo di essere sintetico. In ogni caso è vero che esiste un "business del disastro" e i recenti addebiti a Bertolaso stesso (che peraltro apprezzo) li stanno mettendo in luce. Figurati che volevano fare la "protezione civile SpA"! Non possiamo escludere a priori che qualcuno dolosamente abbia sabotato la piattaforma solo per soldi!

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
audisio
Inviato: 10/6/2010 12:44  Aggiornato: 10/6/2010 12:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Complottismo? No, grazie.
Davide71, sono d'accordo con Pyter che ha bacchettato la tua battuta
sui contadini.
Certo, qualcuno (anche un buon numero) ci sarà che campa su come
intascare i vari rimborsi UE, ma moltissimi contadini vorrebbero solo fare
quello che hanno fatto da sempre i loro padri e i loro nonni.
Ma non glielo lasciano più fare.
Oggi i prezzi dei prodotti sono dettati dalle multinazionali delle
distribuzione, guarda lo scandalo del latte (a proposito, ma la Lega? I
contadini padani servono solo quando si tratta di conquistarsi una bella
poltrona nell'odiata, si fa per dire, Roma ladrona?).
E sono sempre le multinazionali a decidere cosa dobbiamo mangiare,
ossia la merda riciclata da loro lavorando materie prime genuine pagate
una miseria e diluite all'infinito con schifezze chimiche.
Insomma, un'omeopatia al contrario...

InFlames
Inviato: 10/6/2010 12:46  Aggiornato: 10/6/2010 12:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Complottismo? No, grazie.
più che complottismo io parlerei di " saldare il conto" con madre natura.
Ci stiamo avvicinando al 2012 e pensare che certe cose accadano per caso è pura follia.
le mazzate sono già iniziate e tutti continuano a pensare che tutto andrà bene, pensando che l'aumento e la forza degli uragani sia un caso e due vulcani in centro america che riprendono l'attività sia la normalità. Tentiamo di convincere noi stessi che "queste cose son sempre sucesse e non c'è bisogno di preoccuparsi", ovvio che son sempre accadute il pianeta vive la differenza è che stanno aumentando di intensità e frequenza.
Qualcosa sarà andato storto giù a 1500 metri nel golfo del messico ed è successo il casino di adesso.
madre natura ha anche il senso dell'umorismo, gli americani volevano il petrolio? ora ne avvranno quanto mai avrebbero pensato.
le cose stanno cambiando, in Italia al largo di Napoli c'è il Marsili
(http://notizie.virgilio.it/tecnologia/marsili-vulcano-tirreno-tsunami.html) un vulcano sommerso, quando ertterà cancellerà via metà Italia o più, grazie anche all'aiuto di tutti gli altri vulcani nel sud italia perchè salteranno anche quelli. I mafiosi avranno ciò che si meritano.
Questo è solo l'inizio, tra poco tutto questo che vediamo attorno a noi, la nostra bella civiltà scomparirà per sempre i sopravvissuti saranno quelli scelti per ricomciare, possibilmente senza fare gli stessi errori

Tutto sarà rivelato
cagliostro
Inviato: 10/6/2010 13:33  Aggiornato: 10/6/2010 13:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Con tutto il rispetto e la stima per altri siti e blog, devo onestamente riconoscere che luogocomune si distingue nel merito di lasciare libero spazio alla critica. Senza una critica che faccia da contraltare alle proprie argomentazioni facilmente si incorre in errore.
Certo, con i tempi che corrono può risultare facile alzare il tiro, le probabilità di fare centro sono sicuramente a favore, residuando altrettante possibilità di centrare qualche innocente assolutamente estraneo ai fatti.
Questo articolo di MM è condivisibile, aggiungerei che non sono mancati in passato nè mancheranno in futuro, alcuni punti nella trattazione di certune tematiche francamente errati (ogni riferimento alle scie chimiche è puramente casuale )
Umiltà ed onesta apertura alla critica potrebbero a mio avviso evitare se non la pubblicazione, la propagandazione di enunciati francamente erronei, i quali non ritengo possano apportare a lungo termine alcun vantaggio rispetto alle cause affrontate.
Questo è il mio commento, grazie.


PS: non condivido su fb perchè non intenderei turbare la sensibilità di qualcuno

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
sitchinite
Inviato: 10/6/2010 13:37  Aggiornato: 10/6/2010 13:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Complottismo? No, grazie.
"Qui i fatti comprovati hanno sempre la precedenza sulle opinioni preconcette, e gli unici criteri ritenuti validi per analizzare questi fatti sono la logica e il buon senso."

questo forse é ciò che VORRESTI che Luogocomune fosse.
Ma di sicuro non ciò CHE E'.

Decalagon
Inviato: 10/6/2010 13:43  Aggiornato: 10/6/2010 13:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
questo forse é ciò che VORRESTI che Luogocomune fosse.
Ma di sicuro non ciò CHE E'.


Ti va di mostrarci qualche riferimento particolare a sostegno della tua affermazione?
Ciao.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
NiHiLaNtH
Inviato: 10/6/2010 13:43  Aggiornato: 10/6/2010 13:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
un vulcano sommerso, quando ertterà cancellerà via metà Italia o più, grazie anche all'aiuto di tutti gli altri vulcani nel sud italia perchè salteranno anche quelli. I mafiosi avranno ciò che si meritano.
Questo è solo l'inizio, tra poco tutto questo che vediamo attorno a noi, la nostra bella civiltà scomparirà per sempre i sopravvissuti saranno quelli scelti per ricomciare, possibilmente senza fare gli stessi errori


è proprio quello che pensano i nostri amici massoni
distruggere il vecchio mondo per crearne uno nuovo facendo credere che i disastri sono di origine naturale

cercano in tutti i modi di far passare l'idea che il periodo tra il 2012 e il 2013 sarà disastroso e che moriremo tutti
uragani, tsunami, eruzioni, terremoti etc.

ma chi l'ha detto che deve essere così

cercano in tutti i modi di terrorizzare la gente e anche quelli che pensano di essere più informati continuano a cascarci

Davide71
Inviato: 10/6/2010 13:45  Aggiornato: 10/6/2010 13:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Complottismo? No, grazie.
Ciao AUDISIO:

ti giuro che l'accostamento era involontario. Non era una battuta...

Avrei anche potuto parlare degli stagionali calabresi che danno fuoco alle foreste per essere assunti, o della gente che campa sulle frodi alle assicurazioni, o sulle assicurazioni stesse! Potrei continuare con il business del dissesto idrogeologico, col fatto che conviene aspettare che una frana faccia dei morti piuttosto che intervenire in tempo etc. Ho citato i contadini perché il fatto é che oggi guadagnano di più con un disastro conclamato che con un raccolto "normale". Massimo rispetto per i contadini!

Io dico solo che oggi non conviene fare le cose "bene". Da qui a ipotizzare che qualcuno abbia voluto modificare il percorso della Corrente del Golfo per provocare una nuova glaciazione ce ne vuole!

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Floh
Inviato: 10/6/2010 13:59  Aggiornato: 10/6/2010 14:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Complottismo? No, grazie.
Massimo, mi fa piacere vedere che non desisti dall'allontanare il termine "coplottista" da LC , mai accetarlo!

A proposito di ciò linko un articolo già postato in altre news perchè troopo importante per chi si è affacciato da poco alla controinformazione.

http://www.roberto.info/2009/12/30/i-fiduciosi-e-gli-sfiduciati/

di
Roberto Quaglia

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
InFlames
Inviato: 10/6/2010 14:11  Aggiornato: 10/6/2010 14:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Complottismo? No, grazie.
@NiHiLaNtH:
Mah! forse perchè lo dicono diverse culture antiche, dai maya agli ebrei passando per le civiltà asiatiche.
Sinceramente quando vedo gente che afferma quello che dici tu, mi vien solo da ridere, se ti fermi a quello che vedi sei messo molto male!
E poi dove sarebbe scritto che è un piano massonico far eruttare vuolcani?
e see dobbiamo dirla tutta, anche tu potresti sparare una grossa cazza.a come quella che hai appena detto, che è un piano massonico. Al mondo non ci siamo solo noi e non siamo di certo il meglio e ora pagherremo per i nostri errori, tra cui l'arroganza.
io guardo i fatti e questi sono che la terra sta per togliersi di dosso questa patetica razza umana e la sua mentalità chiusa e autodistruttiva.
Se è un piano massonico dimostralo, io una pagina sul marsili lo messa, tu hai buttato solo parole e non valgono

Tutto sarà rivelato
matrix23
Inviato: 10/6/2010 14:18  Aggiornato: 10/6/2010 14:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2008
Da:
Inviati: 39
 Re: Complottismo? No, grazie.
Caro Massimo, era da un po' di tempo che non postavo più nulla, ho avuto un po' di problemi e al massimo riuscivo giusto a leggere i tuoi articoli e non certo i commenti...vorrei quindi (piccolo O.T.) farti i complimenti per la proficua partecipazione alla trasmissione Mistero, sopratutto perchè perlomeno a grandi linee i tuoi interventi e il tuo materiale non è stato sostanzialmente modificato o eccessivamente snaturato (se avro' tempo interverro' nella discussione relativa);
per quanto riguarda il complottismo, mi è nota da tempo la tua posizione; la comprendo e in parte la condivido: e' ovvio che come responsabile di un sito di riferimento in materia tu debba in alcune situazioni tenere un profilo "prudente" e piu' razionale del solito, inoltre penso anch'io che nel complottismo piu' estremo si raggiungano "vette" maniacali e persecutorie quasi da psicanalisi. Fatta la premessa, devo pero' riflettere che presto o tardi le "previsioni" dei piu' importanti complottisti, (vedi Icke, ma non solo) finiscono puntualmente per realizzarsi, anche su questioni non meramente banali e dunque facilmente prevedibili...non oso indicare dove possa celarsi la verita', ma non mi vergogno di ammettere di "essere un po" complottista, anzi...

audisio
Inviato: 10/6/2010 14:35  Aggiornato: 10/6/2010 14:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Complottismo? No, grazie.
Mi sto rileggendo The Biggest Secret di icke (oltre alla sua Guida alla
Cospirazione Globale) e la rilettura mi conferma le sensazioni del primo
approccio con icke.
Che c'è tanta ciccia che magari già conoscevo ma che lui mette in
un'ottica apparentemente sconvolgente e assurda ma che alla fine
riesce a dare una coerenza a un tutto altrimenti difficilmente spiegabile.
Insomma, paradossalmente, Icke è un razionalizzatore del magma
complottista e di ciò gli va dato merito.
A me, poi, l'eventuale esistenza di razze rettiloidi non è che sconvolga di
più di una sinistra che appoggia Israele...

NiHiLaNtH
Inviato: 10/6/2010 15:00  Aggiornato: 10/6/2010 15:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Complottismo? No, grazie.
decisamente non hai capito
non ho detto che non accadrà nulla ma solo che non credo ci saranno dei disastri naturali particolarmente violenti

sarà un evento positivo e basterà il sole a mettere fine al nostro sistema
tutto il restro può esere generato tramite l'utilizzo di armi molto potenti

Citazione:
A me, poi, l'eventuale esistenza di razze rettiloidi non è che sconvolga di più di una sinistra che appoggia Israele...


si ma pure quello è materiale che icke ha preso da altri

Gargamella
Inviato: 10/6/2010 15:23  Aggiornato: 10/6/2010 15:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2010
Da:
Inviati: 53
 Re: Complottismo? No, grazie.
Non si può restare un attimo tranquilli. Dopo le profezie per la fine del mondo nel 2012 ecco una bella sorpresa che ci aspetterà se per caso ne usciamo vivi dalla data fatidica. In realtà noi non dovremmo assistere alla cosa, ma figli e nipoti probabilmente si.

http://notizie.virgilio.it/tecnologia/sos-terra-si-va-verso-fornace-galattica.html?pmk=nothpboxdx

Io non credo in dei, ma mi costruisco ideali. E nessuno di questi conquisterà un posto fisso!
Floh
Inviato: 10/6/2010 15:26  Aggiornato: 10/6/2010 15:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ matrix23

ma non mi vergogno di ammettere di "essere un po" complottista, anzi...

Ma l'hai letto l'articolo di Massimo?

Sdoganarsi dal termine "complottista" che è tendenzioso, screditante e (soprattutto) infamante è importantissimo.

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Floh
Inviato: 10/6/2010 15:31  Aggiornato: 10/6/2010 15:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Complottismo? No, grazie.
A me, poi, l'eventuale esistenza di razze rettiloidi non è che sconvolga di più di una sinistra che appoggia Israele...

A me la seconda invece, pur disgustandomi, non mi sorprende neanche un po.
Comunque i rettili che si trasformano in umani (e viceversa) a loro piacimento è davvero inaccetabile.
Ci fosse qualche prova almeno...

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
cirocat
Inviato: 10/6/2010 15:34  Aggiornato: 10/6/2010 15:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/7/2007
Da:
Inviati: 157
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citaz:
NON CE UNO SGOMENTO EPOCALE COME DOVREBBE ESSERE SI LASCIA FARE E DIRE CHE I DANNI LI PAGA LA (BP) E QUINDI E TUTTO APPOSTO MA DI APPOPSTO NON CE NIENTE E NESSUNO FA VERAMENTE NIENTE.

Deve piovere nero,
forse così si potrebbe creare un certo sgomento epocale e risvegliare la coscienza e la consapevolezza che così non si può continuare, deve piovere nero su chi non ha permesso lo sviluppo di nuove tecnologie per sostituire il petrolio e ci ritroviamo ancora oggi a spostarci con motori pensati un secolo fa, deve piovere nero a chi si compra un suv 4x4 solo per portare il figlio a scuola che dista ben 300 m da casa, deve piovere nero su chi si fa 200 o 300 km solo per fare un salto alla discoteca più “in” del momento, deve piovere nero sugli yacth dei vip che con solo un pieno di questi mostri sfamerebbe un intero villaggio per un mese nel terzo mondo, deve piovere nero sui mass media di disinformazione e rincoglionimento tv ,deve piovere nero anzi grandinare nero su tutto quello che richiama alla parola “militare” ,deve piovere nero sulla finale dei mondiali li vorrei proprio vedere tutti ricoperti di catrame accanirsi sul penalty od il fuorigioco ed accendersi l'ennesimo fumogeno ma tranquilli che se anche siete ricoperti da questa merda nera
interverrà qualcuno in vostro soccorso che con un potente solvente vi ripulirà per benino e sopravviverete , non come gli animali che una volta ripuliti moriranno dopo pochi giorni, ma a noi ci fa tanto bene sapere che sì ci sono i disastri ma poi “gli animali li laviamo e rimettiamo in libertà ,poco male se non ci ringraziano neanche” che a questo punto molto meglio morire in un macello con una botta secca, scusate lo sfogo ma ho vissuto come una pugnalata al cuore lo scempio di vent'anni fa in Alaska pensando già allora che si doveva al più presto cambiare la mentalità del consumo e nuove tecnologie per gradualmente abbandonare i carburanti fossili, invece eccoci qua dopo un paio e più di decenni a commentare l'ennesimo disastro, in balia di questi assassini senza scrupoli che trattano il pianeta come il torero fa con il suo toro ma stavolta il toro sanguina troppo
e sembra molto molto incazzato.

cmpt
Inviato: 10/6/2010 15:39  Aggiornato: 10/6/2010 15:39
So tutto
Iscritto: 3/6/2010
Da:
Inviati: 4
 Re: Complottismo? No, grazie.
Sinceramente, vista l'enorme mole di informazioni pro e contro, non mi sento di sbilanciarmi a favore o contro il c.d. "complottismo".
In fin dei conti non ho mai visto nè un ufo nè un rettiloide ma mi basta alzare gli occhi al cielo e anche oggi posso vedere quelle dannattissime schie chimiche che "sbiancano" il cielo e di cui non è ancora stata data una spiegazione ufficiale ... chi è che complotta?

cagliostro
Inviato: 10/6/2010 15:47  Aggiornato: 10/6/2010 15:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

Non si può restare un attimo tranquilli. Dopo le profezie per la fine del mondo nel 2012 ecco una bella sorpresa che ci aspetterà se per caso ne usciamo vivi dalla data fatidica. In realtà noi non dovremmo assistere alla cosa, ma figli e nipoti probabilmente si.

http://notizie.virgilio.it/tecnologia/sos-terra-si-va-verso-fornace-galattica.html?pmk=nothpboxdx


Molto interessante Gargamella, grazie !

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
NiHiLaNtH
Inviato: 10/6/2010 15:59  Aggiornato: 10/6/2010 15:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Comunque i rettili che si trasformano in umani (e viceversa) a loro piacimento è davvero inaccetabile.


queta è bellissima aspetta che me la segno

pensa che c'è gente chè è rimasta a "credere che l'11/9 sia stato organizzato dagli usa è davvero inaccettabile"

c'è qualche altra cosa che ritieni inaccettabile? pensi che l'esistenza dei grigi o di qualche altra razza ( terrestre e non ) sia inaccettabile? è inaccettabile credere che gli umani hanno la tecnologia per viaggiare da un pianeta all'altro dai tempi di atlantide? pensare che i militari sono in possesso di tecnologie molto avanzate è inaccettabile?

e poi mi spieghi che vuol dire "Ci fosse qualche prova almeno..."

ti devo portare il cadavere di un uomo rettile per farti credere alla loro esistenza?

redna
Inviato: 10/6/2010 16:29  Aggiornato: 10/6/2010 16:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
non ho detto che non accadrà nulla ma solo che non credo ci saranno dei disastri naturali particolarmente violenti

sarà un evento positivo e basterà il sole a mettere fine al nostro sistema
tutto il restro può esere generato tramite l'utilizzo di armi molto potenti


i disastri naturali violenti sono inevitabili al fine di assestare la terra, dissestata da continue razzie al suo interno. Il lago titicaca si trovava a livello del mare....dove si trova ora? Interi continenti e isole sono scomparse e nessuno è mai venuto a dirci come è successo.
L'attuale assetto della terra è assolutamente istabile più degli indici in borsa in questo momento, considerato che nella via lattea il sistema solare si trova in una zona turbolenta e quello che succede sul sole ne sono gli effetti e poi, a catena, tutti i pianeti che ne fanno parte subiscono gli effetti.

L'evento positivo ci sarà senza dubbio ma riguarderà la continua esistenza del sistema solare e dei pianeti nella via lattea e nell'universo e non certo le nostre vite che in tutto questo ambito NON hanno alcuna importanza. Le armi degli uomini in confronto alla potenza della natura fanno ridere e soprattutto non possono nulla contro di essa.

Citazione:
e poi mi spieghi che vuol dire "Ci fosse qualche prova almeno..."

ti devo portare il cadavere di un uomo rettile per farti credere alla loro esistenza?


e credo che le prove non le hai di certo altrimenti non saresti qui a dirlo....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 10/6/2010 17:24  Aggiornato: 10/6/2010 17:37
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Complottismo? No, grazie.
AUDISIO: “A me, poi, l'eventuale esistenza di razze rettiloidi non è che sconvolga di più di una sinistra che appoggia Israele...”

Troppo bella! La frase è già entrata a far parte della “Voce del sito”.

+++

TEMPONAUTA: “Io penso che, nel linguaggio criptoesoterico in cui si muovono le elites, questo passaggio era stato previsto in un disegno più vasto…”

Come dire “scrivi pure gli articoli, che tanto non li cago nemmeno di striscio”.

Ogni tanto sarebbe bello vederti provare a confutare i ragionamenti altrui, invece di ignorarli e di profetizzare a ruota libera, senza alcun supporto argomentativo.

Se non altro proveresti una emozione nuova ed interessante.

Sia chiaro: non è che io non abbia visto il tuo ragionamento, secondo cui “l'ordine di pompare acqua di mare poteva anche essere voluto ai fini del risultato che oggi vediamo”, ma io parlavo di ragionamenti seri.

Nel tuo caso infatti dovresti prima aver voluto sforare il budget intenzionalmente, per creare le premesse che rendessero accettabile la scelta di sostituire l’acqua marina al fango. A sua volta, per sforare il budget di 5 settimane avresti dovuto creare intenzionalmente i mille problemi che hanno rallentato la trivellazione del pozzo.

Si fa prima a scrivere dieci romanzi di Wilbur Smith, che risulterebbero comunque molto più credibili di un’ipotesi del genere.


+++

SITCHINITE: “questo forse é ciò che VORRESTI che Luogocomune fosse. Ma di sicuro non ciò CHE E'”.

Ovviamente, la posizione ufficiale di luogocomune si può rilevare dagli articoli, e non certo dai forum o dai commenti, che sono liberi.

Se hai degli esempi specifici di articoli in cui questa logica non venga rispettata, sei pregato di indicarli.

Altrimentati accodati pure al folto gruppo di persone che parlano solo perchè hanno la lingua in bocca, ma che poi appunto non sono in grado di argomentare ciò che dicono.

Attendo la tua risposta.

Grazie.

°°°

P.S: Sono sempre in attesa di una tua risposta simile in questo forum.

RIRA
Inviato: 10/6/2010 17:36  Aggiornato: 10/6/2010 17:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: Complottismo? No, grazie.
Ciao Massimo, capisco e condivido il tuo discorso
però teniamo presente che spesso è dalle intuizioni, dai giochi di fantasia improbabili, o da un mix di realtà ed immaginazione nasce un nuovo mod odi vedere le cose e comprenderle.
Spazio anche ad idee poco argomentate e sentite nel profondo, secondo me.
Non tutti siamo giornalisti!!!


comunque per le coincidenze, chiunque può farlo a posta a posteriori e direi di tenere a mente che se c'è il sincronismo, la comunicazione telepatica che fa evolvere gruppi di persone agli antipodi del mondo nello stesso momento, ciò può anche esistere per cose cattive, per il MALE!!!!!!

Redazione
Inviato: 10/6/2010 17:39  Aggiornato: 10/6/2010 17:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Complottismo? No, grazie.
RIRA: Non è questione di "giornalismo" o meno. Qui c'è una LOGICA che VIETA di pensare ad un complotto.

E la logica non è nè complottista nè reazionaria.

temponauta
Inviato: 10/6/2010 17:55  Aggiornato: 10/6/2010 17:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
Autore: Redazione Inviato: 10/6/2010 17:24:20

Ogni tanto sarebbe bello vederti provare a confutare i ragionamenti altrui, invece di ignorarli e di profetizzare a ruota librera, senza alcun supporto argomentativo.

Sia chiaro: non è che io non abbia visto il tuo ragionamento, secondo cui “l'ordine di pompare acqua di mare poteva anche essere voluto ai fini del risultato che oggi vediamo”, ma io parlavo di ragionamenti seri.

Nel tuo caso infatti dovresti prima aver voluto sforare il budget intenzionalmente, per creare le premesse che rendessero accettabile la scelta di sostituire l’acqua marina al fango. A sua volta, per sforare il budget di 5 settimane avresti dovuto creare intenzionalmente i mille problemi che hanno rallentato la trivellazione del pozzo.

Si fa prima a scrivere dieci romanzi di Wilbur Smith, che risulterebbero comunque molto più credibili di un’ipotesi del genere.





Mi dispiace che la prendi così.
La tua logica dice che la sequenza dei fatti porta solo ad un errore umano.
La mia logica dice che nelle condizioni estreme in cui stava operando la piattaforma, usare una tecnica non ortodossa può anche configurare un deliberato atto di sabotaggio da parte di un insider manovrato dall'esterno.
Mi viene difficile pensare che la BP non possa sostenere finanziariamente sforamenti di budget di pochi milioni di dollari mentre ora non fa una piega per pagarne svariati miliardi di danni.
Quale prova devo portare? Il tracciato della macchina della verità di chi ha dato l'ordine di pompaggio dell'acqua?
Dire che "..nel linguaggio criptoesoterico in cui si muovono le elites, questo passaggio era stato previsto in un disegno più vasto.." significa dire che hanno avuto una occasione a portata di mano e l'hanno sfruttata, come potrebbe anche essere accaduto per l'aereo del presidente polacco.
Il complottismo di elites non si muove con il sistema del veleno nel bicchiere, ma usa sistemi di intelligence che non immaginiamo neppure.
E poi la mia è una chiave di lettura possibile, senza alcuna pretesa di sconfessare te come nessun altro.
Se non sei d'accordo basta dirlo, senza bisogno di giudicare e condannare per lesa maestà.

RIRA
Inviato: 10/6/2010 17:58  Aggiornato: 10/6/2010 17:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: Complottismo? No, grazie.
La logica è logica, punto!!

Hai sentito del ragazzino 15enne messicano ammazzato nel tentativo di superare il confine americano???????????????????????????

Pyter
Inviato: 10/6/2010 18:21  Aggiornato: 10/6/2010 18:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Complottismo? No, grazie.
http://notizie.virgilio.it/tecnologia/sos-terra-si-va-verso-fornace-galattica.html?pmk=nothpboxdx

Praticamente una Auschwitz cosmica.
Il seguito di Knowing si intitolerà "La nube interstellare crematoria".


Per la serie quella di Nibiru è una boiata ma noi siamo scienza e la spariamo più grossa.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
desbouvet
Inviato: 10/6/2010 18:42  Aggiornato: 10/6/2010 18:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Complottismo? No, grazie.
Sono d'accordo con le affermazioni di principio ribadite nell'articolo.

Questo non significa che, in questa vicenda, non ci siano procedimenti logici per ricavare la possibilità che l'accaduto sia intenzionale.

Un aiutino, sennò è chiaro, nella tela del ragno sempre e comunque. La "logica" dell'accaduto non la diamo io o te, l'hanno data loro. E' su quella logica, che devi misurarti. Io potrei sapere di cosa parlo e potrebbero tremarmi le ginocchia. Perchè è una logica come si suol dire "assurda", però è logica. La loro. Papale papale.

Calvero
Inviato: 10/6/2010 18:45  Aggiornato: 10/6/2010 18:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Complottismo? No, grazie.
Mi spiace dissociarmi dal ragionamento di Massimo. Lo dico seriamente.

Ma ritengo che l'ultimo ragionamento di Temponauta è corretto nonché plausibile.

Quoto anche l'intervento di Audisio.
L'ho anche sostenuto in post precedenti, quindi non lo faccio per accodarmi. Anche se Audisio ne ha tratto una linea generale per ottenere una riflessione sulle ultime vicende.


..e trovo accettabilissima l'ipotesi multidimensionale ove la questione rettiliana ne è solo una sfumatura, a mio vedere. E piano piano, cominceranno a cadere molti dogmi sulle certezze di cosa sarebbe questa realtà.

Citazione:
Comunque i rettili che si trasformano in umani (e viceversa) a loro piacimento è davvero inaccetabile.


..è inaccettabile per te, devi precisarlo. Oltretutto nessuno deve convincerti di qualcosa che per te è inaccettabile. Sacrosanto diritto che non contesto. Puoi dire che la cosa non è stata provata. Quindi non può essere considerata reale, e non che non sia accettabile. C'è una differenza enorme.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
desbouvet
Inviato: 10/6/2010 19:02  Aggiornato: 10/6/2010 19:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Complottismo? No, grazie.
Non è un caso che nell'articolo precedente abbia sottolineato la localizzazione geografica dell'evento. Qual è la logica (espressa nel simbolo) di un massone, per esempio? Squadra e compasso. E cosa vieta che questa logica non solo sia funzione della costruzione di un edificio (o della sua demolizione a filo di piombo), ma sia anche applicabile all'uovo che contiene l'edificio? (Parlo per simboli, come fanno loro, perchè questa è la loro "logica", chiaro o no?).

E l'uovo qual è? Qual è l'uovo? Allora se sai applicare squadra e compasso agli eventi degli ultimi 10 anni (ma sarebbe più esatto dire 9), allora scopri l'uovo. E fino a prova contraria i Rettili non c'entrano nulla. Direi piuttosto Aquile.

sick-boy
Inviato: 10/6/2010 19:22  Aggiornato: 10/6/2010 19:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Complottismo? No, grazie.
Secondo me temponauta è Anticristo (aka Det. Conan)

Ah, bellissima la frase di audisio, devo dire

desbouvet
Inviato: 10/6/2010 19:30  Aggiornato: 10/6/2010 19:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Complottismo? No, grazie.
Peraltro, io ho sempre sostenuto che da un lato bisogna entrare nella logica del nemico, dall'altro lato, bisogna evitare di adottare il linguaggio che esso formula a nostro uso e consumo. La sua logica, infatti, è privata; il suo linguaggio, invece, è proprio il mezzo col quale perverte la nostra mente. In modo del tutto deliberato (e anche questo è Logico).

Per cui mi rifiuto abitualmente di usare le parole "nuovo ordine mondiale" proprio perchè so che non l'ha coniata Mazzucco o altri simili a me, questa formuletta già pronta. E anche il termine "complottismo", andrebbe cancellato dal nostro vocabolario, appunto perchè non l'abbiamo compilato noi, questo vocabolario, ce lo siamo fatti regalare.

Per cui, in relazione a quanto dicevo sopra, e nei miei commenti all'articolo precedente, sottolineo che non è per passione irrefrenabile di C**********O, che sostengo quel che sostengo. Quello che faccio io è fare delle ricerche. Perchè mi piace cercare la verità sulle cose.

Redazione
Inviato: 10/6/2010 19:47  Aggiornato: 10/6/2010 20:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Complottismo? No, grazie.
TEMPONAUTA: "Mi viene difficile pensare che la BP non possa sostenere finanziariamente sforamenti di budget di pochi milioni di dollari mentre ora non fa una piega per pagarne svariati miliardi di danni."

Ma cosa dici? Ma se non tirano nemmeno fuori i soldi per pagare quelli che vanno a pulire le spiagge. Hanno ordinato 150 miglia di barriere galleggianti, e non le hanno mai pagate. C'è gente che deve andare dall'avvocato per riuscire a farsi ripagare il peschereccio danneggiato dal petrolio. Le famiglie a cui avevano promesso 5.000 dollari al mese, per il lavoro perduto, non ricevono nemmeno quelli.

Che cosa dici? Che cosa ti inventi? Ma dove stanno quelli che "non fanno nemmeno una piega per pagare svariati miliardi di danni"? Nei libri di Wilbur Smith, appunto.

INFORMATI, invece di inventarti un mondo che non esiste.

osva
Inviato: 10/6/2010 20:16  Aggiornato: 10/6/2010 20:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/6/2009
Da: Milano
Inviati: 251
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ Redazione

Che ti prende Massimo? Trovo gli interventi di Temponauta precisi, stmolanti e soprattutto molto educati. Le sue non mi sembrano "cazzate gratuite". Questi non hanno paura di sacrificare chicchessia. Cosa vuoi che interessi alla BP, anzi, a chi la manovra, il rischio, solo il rischio poi, di pagare miliardi di dollari di danni se il loro scopo è qualcosa di più allucinante? Che differenza ci sarebbe fra quello che è successo nel golfo del Messico e gli omicidi dei Kennedy, l'11/9 e le guerre in Irak e Afganistan, le scie chimiche, la falsa influenza recente, il falso casus belli del golfo del Tonchino, i casus belli dell'attacco a Pearl Harbour e dell'affondamento del Lusitania, l'attentato di piazza Fontana, ecc. ecc.

temponauta
Inviato: 10/6/2010 20:23  Aggiornato: 10/6/2010 20:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ Redazione

Se non stanno pagando non è perchè gli mancano i soldi, ma solo perchè tra poco il negro che li deve prendere a calci in culo non ci sarà più e subito dopo ci saranno preoccupazioni molto peggiori della falla sottomarina.
Il "mondo che non esiste" si sta muovendo e solo i ciechi lo vedono con il senno di poi.

Cleaner
Inviato: 10/6/2010 20:24  Aggiornato: 10/6/2010 20:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/10/2006
Da:
Inviati: 402
 Re: Complottismo? No, grazie.
Bp a picco.

Lo so il sito è quello che è,ma visto che ne parlano lo riporto

"Bp a picco.
Ancora pressione sul titoli British petroleum nei mercati finanziari dopo il -16% segnato ieri a Wall Street e l'andamento del colosso petrolifero sta penalizzando anche gli altri titoli dell'oil. A Londra le azioni Bp hanno di nuovo perso tereno dopo che il viceministro della Giustizia Usa, Thomas Perrelli, durante un'audizione al Congresso, ha detto che il suo dicastero «prevede di intrapendere iniziative"» contro il gigante petrolifero britannico.

Gli investitori credono a questo punto potrà arrivare a rivedere la sua politica dei dividendi e dovrà pagare costi superiori alle attuali previsioni per arginare la marea nera originatasi da una falla alle tubature nella piattaforma del Golfo del Messico. Bp ha già stimato che il disastro sia già costato 1,43 miliardi di dollari al gruppo. Dallo scorso 21 aprile, giorno dell'incidente, il titolo ha ceduto il 45% circa segnando i minimi degli ultimi tredici anni. "

A essere complottisti forse il dirigente BP è stato "sovvenzionato" da altre aziende petrolifere..
sempre seguendo il denaro,bisognerebbe verificare come la ridistribuzione del vuoto eventuale lasciato da un riciclo della BP gioverebbe alle sua attuali concorrenti.

Certo è che dubito fortemente che il margine di riuscita dell'operazione giustificasse il rischio economico,a meno che non fosse già pronta una strategia di riassetto dell'azienda...

Sertes
Inviato: 10/6/2010 20:31  Aggiornato: 10/6/2010 20:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Questi non hanno paura di sacrificare chicchessia. Cosa vuoi che interessi alla BP, anzi, a chi la manovra, il rischio, solo il rischio poi, di pagare miliardi di dollari di danni se il loro scopo è qualcosa di più allucinante? Che differenza ci sarebbe fra quello che è successo nel golfo del Messico e gli omicidi dei Kennedy, l'11/9 e le guerre in Irak e Afganistan, le scie chimiche, la falsa influenza recente, il falso casus belli del golfo del Tonchino, i casus belli dell'attacco a Pearl Harbour e dell'affondamento del Lusitania, l'attentato di piazza Fontana, ecc. ecc.


Cazzo osva, le prove.

Parti dai fatti e su questi ci costruisci le teorie.

Se fai viceversa, se adatti i fatti alle teorie, allora c'è un problema bello grosso, e fanno bene a chiamarti complottista.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Calvero
Inviato: 10/6/2010 20:45  Aggiornato: 10/6/2010 20:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Parti dai fatti e su questi ci costruisci le teorie.


..peccato che se una cospirazione si muove, non lascia certo le prove per poter costruirci sopra come avvengono i delitti. Puoi arrivarci per deduzioni e correlazioni a 360 gradi. Infatti Temponauta ha dato una visione di insieme sulla faccenda, per cui potesse essere contestualizzata anche con altre e plausibili tesi..

Se il tuo ragionamento fosse sensato, avrebbe ragione anche Berlusconi allora, che pretende che vi siano le intercettazioni solo quando il Reato è avvenuto. A questi livelli è inutile cercare prove e fatti che NON vi sono, puoi solo tracciare le linee con i puntini disseminati nell'arco della storia: e che i vincitori non hanno scritto certo per la nostra bella faccia.

E che, riallacciandomi al discorso di Audisio, Icke, ad esempio, ha invece saputo mettere a fuoco...

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Sertes
Inviato: 10/6/2010 20:48  Aggiornato: 10/6/2010 20:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
..peccato che se una cospirazione si muove, non lascia certo le prove per poter costruirci sopra come avvengono i delitti. Puoi arrivarci per deduzioni e correlazioni a 360 gradi.


Peccato che la storia ti smentisca. Tutti i casi elencati da osva sono cospirazioni provabili, dimostrabili.

Citazione:
Se il tuo ragionamento fosse sensato, avrebbe ragione anche Berlusconi allora, che pretende che vi siano le intercettazioni solo quando il Reato è avvenuto.


Risparmiami il piano inclinato, per cortesia. Se hai argomenti su quanto ho scritto, bene, altrimenti evita questo tipo di considerazioni.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
sitchinite
Inviato: 10/6/2010 20:51  Aggiornato: 10/6/2010 20:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Complottismo? No, grazie.
"Ovviamente, la posizione ufficiale di luogocomune si può rilevare dagli articoli, e non certo dai forum o dai commenti, che sono liberi."

ma luogocomune é fatto più di forum che di articoli. Gli articoli sono la posizione tua e di cedolin, sulla quale noi tutti riflettiamo e possiamo essere o meno d' accordo. Il grosso della vita degli utenti si esplica nel forum, ed é a quello che mi riferisco.
Vorrei proporti una cosa: fai scrivere gli articoli di home a gente come decalagon, ghilgamesh, o pikebishop, poi mi dirai cosa vien fuori.

Cleaner
Inviato: 10/6/2010 20:53  Aggiornato: 10/6/2010 20:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/10/2006
Da:
Inviati: 402
 Re: Complottismo? No, grazie.
Se si considerano varie ipotesi,diventa più facile riuscire a considerare "prove" eventi che possono sembrare "normali".

Tanto per seguire gli esempi dell'11/9:
colui che ha imposto la trivellazione ad acqua ha un nome?
sarà scaricato dalla BP?
sarà promosso in altre aziende o sarà il Lee Oswald della situazione?

Decalagon
Inviato: 10/6/2010 20:57  Aggiornato: 10/6/2010 20:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
fai scrivere gli articoli di home a gente come decalagon


Perché non li fai a scrivere a "gente come te", o li scrivi te direttamente, visto che gli altri son tutti scemi in malafede?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 10/6/2010 20:59  Aggiornato: 10/6/2010 20:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Complottismo? No, grazie.
SITCHINITE: "Vorrei proporti una cosa: fai scrivere gli articoli di home a gente come decalagon, ghilgamesh, o pikebishop, poi mi dirai cosa vien fuori."

Sono almeno 50 gli utenti che hanno scritto articoli su LC, nel corso del tempo. Fra loro c'è anche Pikebishop, e nulla di ciò che descrivi è mai successo.

In ogni caso, non comprendo l'utilità di una polemica sterile quale la tua. La filosofia del sito è sempre rimasta questa, e di certo non cambierà per far piacere a qualche "profeta" di passaggio.

Redazione
Inviato: 10/6/2010 21:01  Aggiornato: 10/6/2010 21:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Complottismo? No, grazie.
DECALAGON: Ti ricordo che sei già stato sospeso due volte. Evita polemiche personali, di qualunque tipo, ed evita anche di rispondere a questo mio messaggio.

Qui si parla della piattaforma petrolifera.

trotzkij
Inviato: 10/6/2010 21:16  Aggiornato: 10/6/2010 21:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Complottismo? No, grazie.
Era quello che vi voleva per far scatenare i complottisti da 2012 imminente e da invasione dei baccelloni. Non a caso, visto che c'è il 'gomblotto' eterno&immutabile, imbattibile, che tutto controlla e domina, si ri-proprone il santone di turno.
Infatti tutto diventa un atto di fede, e l'unica cosa che resta da fare ai poveri sciocchi mortali, consumisti e materialisti, è aver 'fede' nel falso profeta, o del povero cristo che si crede Cristo risorto, che ci si ripropone.
Quante sette e psicosette ci hanno marciato sulla dabbenaggine indotta al popolino. Da mamma Ebe al dottor Fagioli.
Magari aggiornando ricette già sentite e risentite, da secoli.
E tutto fa brodo, dall'invasione degli alieni marroni buoni, che ci porteranno il sacro graal della salvezza coscienzial-sapienzale, alla biodegradabilità istantanea della marea nera del Golfo del Messico.
Basta aver fede e aspettare.
Ma non è che temponauta & friends sono pagati dalla BP?
E' complottismo?

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
cagliostro
Inviato: 10/6/2010 21:19  Aggiornato: 10/6/2010 21:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Per soggiogare spiritualmente l'umanità, le intelligenze oscure necessitano di categorie che facciano presa sull'uomo. Non ci può essere un'azione diretta perchè nessun uomo potrebbe tollerare il vero volto del disegno devastante che è stato preparato per lui. Di tutte le categorie, mammona svolge il ruolo centrale. Tutti gli eventi fanta-politici che hanno rivelato successivamente la loro inequivocabile natura complottista, possono essere sempre interpretati ed in un certo senso giustificati agli occhi dell'uomo da una logica che faccia capo ad una "pura" intenzionalità di profitto. Potremmo dire che la stigmata invariabile dell'atto maligno è l'ammantarsi con la logica del profitto, è così che sempre, nei tempi moderni, l'uomo viene ingannato.
Volendo ipotizzare nella vicenda della BP una volontà occulta nell'edificazione del disegno malvagio, non trovo però la stigmata tipica della pura intenzionalità di profitto, ed è per questo che ritengo questa ipotesi poco plausibile, pur rispettando l'opinione di coloro che la pensano diversamente.
Altra questione è quando si afferma che un aereo a 10 km non si vede bene e neanche si sente, qui non ci sono stigmate che tengano, è falso

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
DjGiostra
Inviato: 10/6/2010 21:22  Aggiornato: 10/6/2010 21:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Complottismo? No, grazie.
Io continuo a non capire questa serie di polemiche che puntualmente
o quasi segono sempre gli articoli e puntualmente o quasi si va quasi
sempre OT.
Piuttosto di seguire una logica costruttiva si finisce col seguire una logica
distruttiva..
Il mio parere e' che l'articolo di Massimo mi sembra abbastanza chiara
(che io condivido !!) e cioe' che nel sito la regola e' che i commenti
che riportano ragionamenti siano basati su una logica ragionevole
o su fatti documentati !!!(Correggetemi se sbaglio !!)
in effetti mi capita spesso di vedere commenti dove si da per sicuro
qualcosa e ,alla richiesta di dimostrare quello che si dice,si continua
a girarci attorno senza dimostrare....
Io ho l'impressione che ci siano molti personaggi nel sito che vogliono
portare zizzania...
Detto questo rinnovo i miei complimenti per l'articolo di Massimo !!!
Ciao a tutti.
Damiano..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Redazione
Inviato: 10/6/2010 21:29  Aggiornato: 10/6/2010 21:29
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Complottismo? No, grazie.
CLEANER: "colui che ha imposto la trivellazione ad acqua ha un nome?
sarà scaricato dalla BP? sarà promosso in altre aziende o sarà il Lee Oswald della situazione?"

La vittima sacrificale è già stata identificata, ma non sarà l'oscuro personaggio che ha imposto la trivellazione ad acqua, bensì lo stesso presidente della BP, Tony Hayward.

Lui darà le dimissioni, e il mondo avrà l'impressione che giustizia sia stata fatta.

temponauta
Inviato: 10/6/2010 21:40  Aggiornato: 10/6/2010 21:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
Autore: Redazione Inviato: 10/6/2010 20:59:15

La filosofia del sito è sempre rimasta questa, e di certo non cambierà per far piacere a qualche "profeta" di passaggio.




Sempre più incomprensibile.
Due considerazioni.
La prima è che non pubblico alcun articolo, partecipo solo a qualche 3D e spesso sono attaccato personalmente e dileggiato gratuitamente.
Che sia in grado di cambiare la "filosofia" del sito (per quale piacere poi?) mi sembra molto improbabile.
La seconda è che probabilmente tocco un nervo scoperto che però è indipendente da me: ovvero che, per quanto si cerchi di negarlo, questo sito ha un'anima complottista.
Per essere complottisti basta costruire una versione dei fatti, o "verità", diversa da quella ufficiale ed è solo questa difformità che trasforma una teoria in complottista.
L'utilizzo di prove o collegamenti "forti" non cambia la natura complottista della verità eretica: la rende solo più credibile a danno della credibilità della verità di regime.
Perciò, quando si parla di TT tirate giù o di allunaggi mai avvenuti, anche facendo ottimi prodotti mediatici, agli occhi dei denigratori si sarà sempre e soltanto complottisti.
Ma è proprio il dispregio che indica la paura di far emergere la verità vera e rafforza nei complottisti la determinazione a cercarla.

Calvero
Inviato: 10/6/2010 21:41  Aggiornato: 10/6/2010 21:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Peccato che la storia ti smentisca. Tutti i casi elencati da osva sono cospirazioni provabili, dimostrabili.


beh sì, certo, dopo che le hai dimostrate...

Citazione:

Risparmiami il piano inclinato, per cortesia. Se hai argomenti su quanto ho scritto, bene, altrimenti evita questo tipo di considerazioni.


Se vuoi risparmiati il piano inclinato basta che cammini stando dritto.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 10/6/2010 21:42  Aggiornato: 10/6/2010 21:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Complottismo? No, grazie.
TEMPONAUTA: "Se non stanno pagando non è perchè gli mancano i soldi, ma solo perchè tra poco il negro che li deve prendere a calci in culo non ci sarà più e subito dopo ci saranno preoccupazioni molto peggiori della falla sottomarina.”

Sarà, ma resta il fatto che la BP che “non fa una piega per pagarne svariati miliardi di danni” - come tu hai scritto - rimane una tua INVENZIONE.

E se ti illudi di poter scacciare la denuncia di una INVENZIONE con un altra INVENZIONE hai sbagliato persona. Con me certi giochini da terza elementare non funzionano.

Per ora rimani un parolaio che si inventa un mondo che non esiste, e finchè non porterai DATI TANGIBILI sul fatto che “BP non fa una piega per pagarne svariati miliardi di danni”, resterai tale.

Li hai, questi dati, o dobbiamo dedurre che ti sei inventato tutto?

temponauta
Inviato: 10/6/2010 21:53  Aggiornato: 10/6/2010 23:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
Autore: trotzkij Inviato: 10/6/2010 21:16:51

"""Era quello che vi voleva per far scatenare i complottisti da 2012 imminente e da invasione dei baccelloni. Non a caso, visto che c'è il 'gomblotto' eterno&immutabile, imbattibile, che tutto controlla e domina, si ri-proprone il santone di turno.
Infatti tutto diventa un atto di fede, e l'unica cosa che resta da fare ai poveri sciocchi mortali, consumisti e materialisti, è aver 'fede' nel falso profeta, o del povero cristo che si crede Cristo risorto, che ci si ripropone.
Quante sette e psicosette ci hanno marciato sulla dabbenaggine indotta al popolino. Da mamma Ebe al dottor Fagioli.
Magari aggiornando ricette già sentite e risentite, da secoli.
E tutto fa brodo, dall'invasione degli alieni marroni buoni, che ci porteranno il sacro graal della salvezza coscienzial-sapienzale, alla biodegradabilità istantanea della marea nera del Golfo del Messico.
Basta aver fede e aspettare.
Ma non è che temponauta & friends sono pagati dalla BP?
E' complottismo?"""



Commento prevedibile di una mentalità che nel nome e nelle idee fa parte di un relitto storico fortunatamente rottamato.
Non c'è bisogno di nessun santone che indichi il cielo: basta alzare gli occhi da soli, magari con un visore a infrarossi o ultravioletti, per vedere che "il mondo che non esiste" si sta dando un gran da fare.
Velivoli esotici si stanno mostrando sempre di più, mentre molte certezze vengono portate a decadere per preparare cambiamenti importanti.
Ci stupiranno con effetti speciali mentre ci marcheranno con il loro dna elettronico.
Poi passo con il piattino per un contributo.

Sertes
Inviato: 10/6/2010 21:59  Aggiornato: 10/6/2010 21:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Non c'è bisogno di nessun santone che indichi il cielo: basta alzarli da soli, magari con un visore a infrarossi o ultravioletti, per vedere che "il mondo che non esiste" si sta dando un gran da fare.
Velivoli esotici si stanno mostrando sempre di più, mentre molte certezze vengono portate a decadere per preparare cambiamenti importanti.
Ci stupiranno con effetti speciali mentre ci marcheranno con il loro dna elettronico.
Poi passo con il piattino per un contributo.


Potresti aver ragione.

Prove ne hai?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
temponauta
Inviato: 10/6/2010 22:02  Aggiornato: 10/6/2010 22:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
Autore: Redazione Inviato: 10/6/2010 21:42:38

E se ti illudi di poter scacciare la denuncia di una INVENZIONE con un altra INVENZIONE hai sbagliato persona. Con me certi giochini da terza elementare non funzionano.

Per ora rimani un parolaio che si inventa un mondo che non esiste, e finchè non porterai DATI TANGIBILI sul fatto che “BP non fa una piega per pagarne svariati miliardi di danni”, resterai tale.

Li hai, questi dati, o dobbiamo dedurre che ti sei inventato tutto?




MM, se rimani un pelino meno astioso, ti ricorderai, per aver letto sui giornali, come noi in Italia, che è stato il vertice della BP a dichiarare pubblicamente che risarciranno fino all'ultimo dollaro.
Poi, se ancora non hanno iniziato a pagare il pescatore danneggiato o le barriere non è rilevante, a meno che non lo vogliano fare volontariamente per qualcosa che i più non sanno (ma le sette sorelle sì).

Lezik85
Inviato: 10/6/2010 22:26  Aggiornato: 10/6/2010 22:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
...a meno che non fosse già pronta una strategia di riassetto dell'azienda


In cui si passa per una fase obbligatoria che prevede il lavaggio delle parole chiave, a quanto pare.
Idraulica e cyberspazio, questi sconosciuti.

Citazione:
http://notizie.virgilio.it/tecnologia/sos-terra-si-va-verso-fornace-galattica.html?pmk=nothpboxdx

Praticamente una Auschwitz cosmica.
Il seguito di Knowing si intitolerà "La nube interstellare crematoria".


Che premurosi. Un incentivo al consumismo sfrenato direi, visto che si risparmieranno pagamenti funerari eccessivi post-mortem. In questi periodi di sacrifici tutto fa brodo.

Redazione
Inviato: 10/6/2010 22:31  Aggiornato: 10/6/2010 22:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Complottismo? No, grazie.
TEMPONAUTA: "... è stato il vertice della BP a dichiarare pubblicamente che risarciranno fino all'ultimo dollaro."

Ah, capisco. Il fatto che lo abbiano detto significa che davvero siano disposti a farlo.

Certo, come no? Che stupido sono stato a non pensarci.

PS: Ho un amico che vorrebbe vendere un antico edificio nel centro di Roma. Mi sembra che si chiami Cossoleo, o Colosseo, o qualcosa del genere. Se sei interessato famelo sapere.

peonia
Inviato: 10/6/2010 23:04  Aggiornato: 10/6/2010 23:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Complottismo? No, grazie.
CIROCAT
DEVE PIOVERE NERO, SONO D'ACCORDO, NON SE NE PUO' PIU DI ASSISTERE IMPOTENTI A TANTO SCEMPIO!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
temponauta
Inviato: 10/6/2010 23:04  Aggiornato: 10/6/2010 23:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
Autore: Redazione Inviato: 10/6/2010 22:31:28


PS: Ho un amico che vorrebbe vendere un antico edificio nel centro di Roma. Mi sembra che si chiami Cossoleo, o Colosseo, o qualcosa del genere. Se sei interessato famelo sapere.





Io no, però ho passato la dritta ad un conoscente di Scaiola.

temponauta
Inviato: 10/6/2010 23:26  Aggiornato: 10/6/2010 23:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
Autore: Sertes Inviato: 10/6/2010 21:59:41

Prove ne hai?


Su internet, su riviste specializzate, su qualche quotidiano si ritrovano sempre più frequentemente notizie, e immagini, di avvistamenti di oggetti volanti di tipo triangolare, la cui sagoma è spesso evidenziata da luci di "posizione".
Questi aeromobili sono angloamericani e fanno parte della c.d. flotta antigravità, ormai operativa e in corso di dispiegamento per un prossimo utilizzo militare.
Non sono armi di superiorità, ma consentono di stazionare in modo invisibile sopra il territorio per azioni di accecamento elettronico, acquisizione di obiettivi sensibili, comando e controllo avanzato.

Decalagon
Inviato: 11/6/2010 0:17  Aggiornato: 11/6/2010 0:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Questi aeromobili sono angloamericani e fanno parte della c.d. flotta antigravità, ormai operativa e in corso di dispiegamento per un prossimo utilizzo militare.


Scusa se te lo chiedo.. ma dove lo hai saputo/letto/visto?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Pispax
Inviato: 11/6/2010 0:25  Aggiornato: 11/6/2010 0:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Complottismo? No, grazie.
Mi ha molto colpito questo aspetto



Citazione:
Le difficoltà avevano causato un ritardo complessivo di cinque settimane sul programma originale, ed ogni giorno di trivellazione aggiuntivo stava costando alla società imprenditrice (BP) circa 750.000 dollari, oltre mezzo milioni di Euro.

Il giorno prima dell’incidente si è presentato sulla piattaforma un dirigente della BP, che ha imposto agli uomini della Transocean (gli operatori materiali della trivellazione) un cambiamento nel programma, che prevedeva l’immissione nei condotti idraulici di semplice acqua marina, al posto della normale fanghiglia che proviene dal sottosuolo. Questo avrebbe accelerato le operazioni conclusive, ma avrebbe anche aumentato il rischio di un’esplosione, poichè l’acqua marina – molto meno densa del fango – non è in grado di esercitare la stessa pressione sulle uscite del pozzo.


Quanti giorni hanno guadagnato utilizzando l'accqua marina invece del fango?

Tre? Cinque? Dieci?
Un intero mese?

Facciamo un mese, va là.
E' più o meno il doppio del ritardo accumulato fino a allora.

E rendiamoci conto che tutto questo casino, che sta mettendo a rischio gran parte del mondo, nell'ipotesi pessimistica di un mese è stato causato solo per risparmiare 15 milioni di euro.
22.5 milioni di dollari.


Soffermiamoci un attimo su questo.


Non è che gli autori siano dei "poveri disgraziati" che hanno giocato sulla pelle di tutti perché per loro 15 milioni di euro sono una cosa importante. Che hanno affrontato un rischio enorme (che tanto non era il loro) spinti da un miraggio di ricchezza.


Si sta parlando di BP, cazzo.


Una ditta che è fra le quattro principali società petrolifere al mondo.

Che nel 2009 ha fatturato oltre 367 MILIARDI di dollari, più di un miliardo al giorno.

Riportando un utile netto di 21,157 MILIARDI di dollari.
58 milioni di dollari al giorno.
2,4 milioni di dollari all'ora.


Il Golfo del Messico sta andando a puttane, sia come ecosistema che come economia; l'Oceano Atlantico non sta un granché bene e non è troppo chiaro cosa succederà quando la chiazza arriverà (perché ci arriverà) nei paesi del Nord Europa.

Tutto questo per risparmiare una somma che avrebbero tranquillamente coperto in meno di 10 ore.


A fronte di questo, mettersi a credere nella sincerità dei dirigenti della BP, che si dichiarano disposti a ripagare il danno causato mi sembra quantomeno velleitario.
Mi aspetto qualche decina d'anni di cause, perizie, controperizie, appelli e ricorsi prima che scucino un ghello che è uno; e anche in quel caso non aspettiamoci un granché.


(Fermo restando che molti danni saranno "indeterminabili", quindi non risarcibili. Mettiamo per assurdo che a causa di questa falla si arrivi all'estinzione completa di 200 specie di pesci. Pare strano, ma per una cosa del genere non tireranno fuori un soldo che è uno: chi ci rimette è il Mondo, ma il Mondo non è soggetto giuridico)






In ogni caso c'è qualcosa da rivedere.
Per quanto alti siano, non mi sta troppo bene che la "deterrenza" contro questi rischi sia costituita solo da una vaga, velata e spesso inapplicabile minaccia di "rifondere i danni".
Questa minaccia inoltre può essere effettiva solo nel caso che a essere danneggiati siano gli USA, la Cina o pochi altri.
Ma il resto del mondo?



E' evidente che tutto ciò non basta.

Sempre la BP ha costruito un oleodotto che attraversa ben 14 faglie sismiche attive (e passa vicino a un parco nazionale).
Quella era la strada più breve e sono passati di lì. Punto.

Questa indifferenza ha un motivo chiaro: qualunque cosa succeda loro non rischiano più di tanto.
Male che vada gli azionisti percepiranno un dividendo più basso di qualche decimale, e forse qualche dirigente dovrà accontentarsi di un premio appena un po' decurtato.


Quindi occorre aumentare il rischio.
E non può essere solo un discorso economico: altrimenti ci si limiterebbe a spostare l'asticella della convenienza.



Quando succedono queste cose credo sia naturale il richiamo generico al "massimo rigore" e alla "severità delle pene".

Io di solito cerco di evitare queste considerazioni. Il problema però è che qui non il rigore è minimo, per non dire assente, e non c'è proprio nessuna pena. Quello che è successo non è neppure un crimine.



Lasciando queste cose alla giurisdizione solo dei singoli stati non se ne esce.
Tony Hayward verrà condannato da un tribunale cubano?
Sai quanto glie ne frega: invece di andare a Cuba andrà alle Hawaii.

Occorrerebbe una roba sancita da un tribunale internazionale.



Non so come.
Magari bisognerebbe estendere in qualche modo il concetto di Crimine contro l'Umanità.

So che anche questo è velleitario, ma spero che prima o poi lo facciano.

trotzkij
Inviato: 11/6/2010 0:40  Aggiornato: 11/6/2010 0:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Complottismo? No, grazie.
@temponauta

Citazione:
Commento prevedibile di una mentalità che nel nome e nelle idee fa parte di un relitto storico fortunatamente rottamato. Non c'è bisogno di nessun santone che indichi il cielo: basta alzare gli occhi da soli, magari con un visore a infrarossi o ultravioletti, per vedere che "il mondo che non esiste" si sta dando un gran da fare.
Velivoli esotici si stanno mostrando sempre di più, mentre molte certezze vengono portate a decadere per preparare cambiamenti importanti. Ci stupiranno con effetti speciali mentre ci marcheranno con il loro dna elettronico. Poi passo con il piattino per un contributo.


In quanto relitto non scherzi proprio: Sembri una rimasticatura del peggior adamskismo... Ma se si legge con attenzione quello che scrivi, si comprende che non ci credi neanche tu a quello che dici; ho la vaga sensazione che sei un piccolo debunker travisato da campione del 'misticismo gomblottista'. Complimenti, credo che sei riuscito a gabbare un bel pò di gente, ma è difficile prenderti sul serio, visto le argomentazioni da mago oronzo che sostieni.

Ci stupiranno con effetti speciali mentre ci marcheranno con il loro dna elettronico.
Da incorniciare, in quale spot pubblicitario pronunciavano questa famosa frase profetica?
http://www.youtube.com/watch?v=S3RuTgdhk3A

Mistica visione!
http://www.youtube.com/watch?v=eIg_NyIIMAM

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
Redazione
Inviato: 11/6/2010 2:00  Aggiornato: 11/6/2010 2:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Complottismo? No, grazie.
PISPAX: "Che nel 2009 ha fatturato oltre 367 MILIARDI di dollari, più di un miliardo al giorno."

Forse riescono a fare quei fatturati proprio perchè tagliano OVUNQUE POSSIBILE. Solo che se non succede niente nessuno viene a saperlo.

Riguardo alla “severità delle pene” hai perfettamente ragione. Qui siamo fuori da qualunque parametro strettamente giudiziario.

A Washington stanno già parlando di un Louisiana Reconstruction ACT, cioè una legge federale, che dovrebbe prevedere addirittura lo spostamento del corso del Mississippi, per riuscire a ripulire le marine inondate di petrolio. Questa legge toglierebbe il caso dal “normale” ambito giuridico, per crearne uno ad hoc, nel quale la BP dovrebbe versare, fra le altre cose, una percentuale fissa per ogni barile estratto in futuro alla ricostruzione della Louisiana.

Ma il vero problema è un altro: in tutta probabilità, la fuoriuscita di petrolio durerà per altri DUE MESI. A quel punto, altro che "ricostruire la Louisiana".

Sertes
Inviato: 11/6/2010 2:17  Aggiornato: 11/6/2010 2:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
temponauta ha scritto:
Citazione:
Citazione:
Non c'è bisogno di nessun santone che indichi il cielo: basta alzarli da soli, magari con un visore a infrarossi o ultravioletti, per vedere che "il mondo che non esiste" si sta dando un gran da fare.
Velivoli esotici si stanno mostrando sempre di più, mentre molte certezze vengono portate a decadere per preparare cambiamenti importanti.
Ci stupiranno con effetti speciali mentre ci marcheranno con il loro dna elettronico.
Poi passo con il piattino per un contributo.


Potresti aver ragione.

Prove ne hai?


Su internet, su riviste specializzate, su qualche quotidiano si ritrovano sempre più frequentemente notizie, e immagini, di avvistamenti di oggetti volanti di tipo triangolare, la cui sagoma è spesso evidenziata da luci di "posizione".
Questi aeromobili sono angloamericani e fanno parte della c.d. flotta antigravità, ormai operativa e in corso di dispiegamento per un prossimo utilizzo militare.
Non sono armi di superiorità, ma consentono di stazionare in modo invisibile sopra il territorio per azioni di accecamento elettronico, acquisizione di obiettivi sensibili, comando e controllo avanzato.


Ok, lo prenderò come un NO. Prove non ne hai, come per tutte le cose che hai detto finora, marcatura del DNA compresa.

Ben inteso, a me va bene anche chi alle cose ci crede per fede. Per me, semplicemente, la fede non è abbastanza.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
ClaudioC
Inviato: 11/6/2010 3:56  Aggiornato: 11/6/2010 3:56
So tutto
Iscritto: 4/1/2009
Da:
Inviati: 22
 Re: Complottismo? No, grazie.
Harrison Bergeron è un film del 1995 in cui si parla chiaramente di una seconda rivoluzione statunitenze caudata da una enorme depressione e dai troppi disocupati. Gli Stati Uniti sono comandati di nascosto da un gruppo in stile massoneria che controlla tutto il commercio.
Per essere il 1995 hanno avuto una bella fantasia.

Minuto 6.16
http://www.youtube.com/watch?v=MTQN6sKTxC8&feature=PlayList&p=B31235A887A05B4D&playnext_from=PL&playnext=1&index=1

Ciao!
A presto!


-Claudio-

temponauta
Inviato: 11/6/2010 8:48  Aggiornato: 11/6/2010 8:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ Sertes

D'accordo, anche se, preciso per te e per gli altri, la mia non è una fede cieca come quella religiosa (da addotto molte cose cambiano).
Comunque appena posso ti passo a prendere con un disco volante.
Scherzo (solo perchè non è mio), però cercherò di indicarti qualcosa di veramente convincente: nel frattempo passa un po' di tempo a guardare il cielo di notte.

Decalagon
Inviato: 11/6/2010 8:53  Aggiornato: 11/6/2010 8:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Scherzo (solo perchè non è mio)


Guarda che se mi righi la fiancata ti uccido!

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
temponauta
Inviato: 11/6/2010 8:56  Aggiornato: 11/6/2010 8:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ trotzkij

Citazione:

In quanto relitto non scherzi proprio: Sembri una rimasticatura del peggior adamskismo... Ma se si legge con attenzione quello che scrivi, si comprende che non ci credi neanche tu a quello che dici; ho la vaga sensazione che sei un piccolo debunker travisato da campione del 'misticismo gomblottista'. Complimenti, credo che sei riuscito a gabbare un bel pò di gente, ma è difficile prenderti sul serio, visto le argomentazioni da mago oronzo che sostieni.





Troppo convenzionale per meritare una risposta.

redna
Inviato: 11/6/2010 9:33  Aggiornato: 11/6/2010 10:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
nel frattempo passa un po' di tempo a guardare il cielo di notte.


impossibile ormai per la maggior parrte delle persone guardare il cielo di notte. A causa dell'inquinamento luminoso che ammorba tutte le città. Pertanto è solo perchè NON possono vedere che non riescono a vedere quello che c'è sopra di loro.


Per quaanto riguarda le trivellazioni off-shore continuano tranquillamente e pertanto non è nemmeno il caso di star qui a pensare come faranno a ripulire la marea nera della Lousiana. Ce ne potrebbero essere altre anche a casa nostra in ogni momento e la sicurezza che un disastro NON avvenga è pari a zero.

Obama non ha fermato nulla. Nè la marea nera e nemmeno l'estrazione di petrolio off-shore.... chissà perchè poi dare tutta la colpa alla BP.

EDIT

Strategie: la BP non riesce a ripulire la marea nera e allora ripulisce il ....web...


Visto che non riesce a fermare la marea nera, la Bp pensa a ripulire il Web.

Una delle conseguenze del disastro ambientale è l'incremento delle ricerche online su ecosistema marino inquinato e come salvarlo: ben il 95 per cento delle risposte che danno i motori di ricerca sono negative nei confronti della Bp. Per questo la multinazionale del petrolio ha acquistato su Google e Yahoo! le parole chiave di ricerca «oil spill» (perdita di greggio) in modo che queste rimandino in primo luogo al sito aziendale, dove esiste una nuova sezione dal titolo «scopri in che modo la Bp sta rispondendo»: per influenzare il punto di vista degli utenti.

«Lo abbiamo fatto per spiegare quanto stiamo facendo» ammette un portavoce di Bp, Toby Odone.

E' una novità degna di nota, nelle nuove strategie di comunicazione aziendale alle prese con la globalizzazione e la comunicazione digitale: bisogna fare i conti in prima persona con il potente passaparola sulla Rete Mondiale per far fronte al danno d’immagine e al crollo in Borsa, non basta cercare di persuadere i media.

Secondo la società indipendente britannica di marketing Greenlight, è una mossa brillante.

Ma potrebbe essere un boomerang: perchè sul Web il tam-tam degli utenti informati sa smascherare un’operazione di maquillage.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
fefochip
Inviato: 11/6/2010 10:30  Aggiornato: 11/6/2010 10:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Per me, semplicemente, la fede non è abbastanza.


sertes scusa se ti cito ma prendo questa tua frase come spunto.

vorrei far notare una cosa in tutto il discorso .
ho sentito parlare di prove ,di logica , di fede , di intuziono e di persone che ritengono che appellarsi all'una o piuttosto che all'altra (in realtà la fede oggi insieme all'intuito è un po bandita dal pensiero odierno) dia il lasciapassare per la detenzione della verità.

io credo che intuito e fatti su un certo piano siano parenti .essi sono gli "oggetti" su cui vengono elaborati dal nostro pensiero delle verità con determinati operatori.
questi operatori sono logica e fede.
l'intuito è metafisico (almeno per ora) tuttavia trova riscontro nei fatti .c'è una relazione che va oltre la logica e per questo falliscono le prove di ripetibità richieste dai cicappini riguardo ai fenomeni paranormali.
questi ultimi concludono che non esistono tuttavia il nostro intuito o forse a questo punto è meglio parlare di fede ci dice che esistono eccome.

chissà forse ha ragione malanga e uomini "senza anima" non possono proprio comprendere l'universo del metafisico quindi per loro effettivamente la realtà è altra cosa dagli "altri".

che ci sia una necessità di intrecciare relazioni tra i vari elementi per formare una rete sempre piu fitta con cui descrivere la realtà in maniera indiscutibilmente migliore di invenzioni continue di sana pianta questo è fuor di discussione ,tuttavia io mi sento di consigliare alla prudenza e alla umiltà (senza per questo voglio dare torto o ragione a nessuno) perche il mondo "metafisico" in senso letterale (ovvero ciò che è aldilà della fisica quella che noi conosciamo poi in definitiva) è molto piu ampio di ciò che chiamiamo "fisico".

ciao a tutti
fefochip

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
spettatore
Inviato: 11/6/2010 11:06  Aggiornato: 11/6/2010 11:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ Redazione:

con tre ore, forse, si risolve un incendio di pagliaio con 50 rotoballe dentro. Per una piattaforma petrolifera credo occorra più tempo, vista la colonna di fumo e le strutture metalliche deformate e rese incandescenti dal fuoco. Ma alla fine si tratta solo di un film.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Pyter
Inviato: 11/6/2010 11:06  Aggiornato: 11/6/2010 11:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Complottismo? No, grazie.
Ultime notizie dall'Ansa del fiume Mississippi:

Il capo della protezione civile svedese, Bertolarson, ha duramente criticato gli interventi per la chiusura della fuoriuscita di petrolio nel golfo del messico ad opera delle autorità statunitensi. "Abbiamo la tecnologia per far fronte a questi problemi" ha dichiarato " ma a vedere quello che stanno facendo laggiù, Julius Verne si sarà rivoltato tre volte nella tomba." Le autorità americane hanno detto a Bertolarson di farsi gli affari suoi ma, nel caso, di dire quello che avrebbe fatto lui e, nel caso non avesse tempo, di indicargli almeno dei link per avere informazioni più dettagliate. "Abbiamo pronti due progetti" ha replicato lesto Bertolarson " il primo prevede lo spostamento della foce del Mississippi in Texas per poi spostarlo completamente in modo progressivo. La parte del fiume che rimarrà in Louisiana sarà chiamato MISSINGSSIPPI. L'altro progetto vedrà la ricostruzione completa della Louisiana da cima a fondo, in tutte le sue infrastrutture, artificiali e naturali, compresa la chitarra e la ricerca della tomba di Robert Johnson, con le analisi del suo dna per stabilirne le cause della morte. Il progetto lo abbiamo chiamato LOUISANA."

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Davide71
Inviato: 11/6/2010 11:15  Aggiornato: 11/6/2010 11:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Complottismo? No, grazie.
Ciao a tutti:
uno cerca anche di non fare sempre il complottista, ma supponiamo che con le conseguenze del disastro gli USA riuscissero a impadronirsi della BP, allora nulla mi toglierà mai dalla testa che si tratti di sabotaggio! E le ultime notizie non lasciano ben sperare.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Floh
Inviato: 11/6/2010 12:06  Aggiornato: 11/6/2010 12:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ NiHiLaNtH

queta è bellissima aspetta che me la segno pensa che c'è gente chè è rimasta a "credere che l'11/9 sia stato organizzato dagli usa è davvero inaccettabile"

Una piccola differenza tra la questione Rettiliani-umanoidi e la questione WTC.
Nel primo caso nonn ci sono prove TANGIBILI che la tesi sia vera, nel secondo le prove SCIENTIFICHE ci sono eccome.

c'è qualche altra cosa che ritieni inaccettabile? pensi che l'esistenza dei grigi o di qualche altra razza ( terrestre e non ) sia inaccettabile? è inaccettabile credere che gli umani hanno la tecnologia per viaggiare da un pianeta all'altro dai tempi di atlantide? pensare che i militari sono in possesso di tecnologie molto avanzate è inaccettabile?

Io non escludo certo nulla aprioristicamente e agli alieni credo proprio che esistano, ci sono moltissi indizi.
Il cover up c'è, e questo è innegabile.

e poi mi spieghi che vuol dire "Ci fosse qualche prova almeno..." ti devo portare il cadavere di un uomo rettile per farti credere alla loro esistenza?

Non sarebbe male...
comunque, cosa vorra mai dire "prova" scusa?

@ Calvero

..è inaccettabile per te, devi precisarlo. Oltretutto nessuno deve convincerti di qualcosa che per te è inaccettabile. Sacrosanto diritto che non contesto. Puoi dire che la cosa non è stata provata. Quindi non può essere considerata reale, e non che non sia accettabile. C'è una differenza enorme.

Esistono cose che pur non essendo provabili sono accettabili secondo la logica, e portano a dire: "Questa cosa non è stata dimostrata ma secondo me è plausibile".
Altre tesi non portano ne prove e non sono neanche logiche e perciò ti portano ad affermare: " Questa cosa non è ne stata dimostrata e non è accettabile (logicamente)".
Non ho detto pertanto che è "impossibie", il giorno che Icke avrà qualche argomentazione seria riguardo i rettilani cambierò al volo la mia posizione attuale.
Fino a quel giorno però continuerò a non ritenerla una tesi da me condivisa, pertanto "personalmente inaccettabile"

Renditi conto che non stai parlando di Rettiliani intelligenti ed evoluti (questo plausibile secondo logica) ma bensì di rettili che si trasformano in umani!
un po come raccontare di una carpa che si trasfoma in una capra...
Non so se ho reso l'idea...

Edit:

Oltretutto devo dire che Icke mettendo in giro queste tesi strambe e incomprovate mette in cattiva luce agli occhi delle masse anche le altre tesi valide e provabili.
Potrei sbagliarmi ma Icke non credo che sia in buonafede.

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Davide71
Inviato: 11/6/2010 12:38  Aggiornato: 11/6/2010 12:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Complottismo? No, grazie.
Ciao a tutti:

il problema di Icke è che i suoi scritti si basano in parte su visioni ottenute non voglio sapere come. In tali visioni si possono anche vedere uomini tramutarsi in serpenti, ma la cosa può avere molti significati. Stupisce che lui gli abbia attribuito proprio quello più grossolano.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
cagliostro
Inviato: 11/6/2010 13:20  Aggiornato: 11/6/2010 13:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

il problema di Icke è che i suoi scritti si basano in parte su visioni ottenute non voglio sapere come. In tali visioni si possono anche vedere uomini tramutarsi in serpenti, ma la cosa può avere molti significati. Stupisce che lui gli abbia attribuito proprio quello più grossolano.


Ho visto diverse conferenze di Icke, quello che lui racconta sugli uomini che si trasformano in rettili deriva principalmente da testimonianze che lui avrebbe raccolto in tutto il mondo di persone che avrebbero visto questo fenomeno. Specifica inoltre che non è tanto importante credere se questa trasformazione avvenga realmente o meno, quanto il prevalere in questi personaggi della parte istintuale più arcaica. Non vedo cosa ci sia di strano. Giudichiamo i fatti non le persone. Ho sentito addirittura dire, non è possibile che possa denunciare certi complotti ed essere ancora vivo, deve essere uno di loro, allora speriamo che crepi così sarà tutto più chiaro

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
Mandem
Inviato: 11/6/2010 13:25  Aggiornato: 11/6/2010 13:25
So tutto
Iscritto: 11/6/2010
Da:
Inviati: 11
 Re: Complottismo? No, grazie.
Ciao a tutti , seguo il sito con interesse da un pò di tempo . Oggi ho deciso di iscrivermi per dare un contributo alla discussione .
Vorrei porre la vostra attenzione su un paio di notizie riguardanti " che cosa si poteva fare e non è stato fatto " e aggiungo io " magari c'è ancora tempo per farlo " .

la prima notizia è di un ingegnere italiano che avente un buon sistema per risolvere il problema della fuoruscita , è un mese che non riceve risposta da nessuno : 1

la seconda ,fresca di oggi , è di una compagnia olandese , che si paga da sola le spese per trasportare la sua invenzione in louisiana , ed ora è li pronta a agire ma ci poteva stare un mese fa se solo avesse ricevuto anch'ella risposta : 2

ecco , a me pare , che se complotto ci deve essere , questo di istituire un numero per avere aiuti e poi non rispondere mai , i mille fallimenti quando c'erano forse soluzioni migliori , la segretezza con cui conducono le operazioni ufficiali ....insomma mi piacerebbe che massimo seguisse con particolare attenzione l'evolversi di questa vicenda .

Mandem
Inviato: 11/6/2010 13:34  Aggiornato: 11/6/2010 13:35
So tutto
Iscritto: 11/6/2010
Da:
Inviati: 11
 Re: Complottismo? No, grazie.
cagliostro ha detto : " Ho visto diverse conferenze di Icke, quello che lui racconta sugli uomini che si trasformano in rettili deriva principalmente da testimonianze che lui avrebbe raccolto in tutto il mondo di persone che avrebbero visto questo fenomeno. Specifica inoltre che non è tanto importante credere se questa trasformazione avvenga realmente o meno, quanto il prevalere in questi personaggi della parte istintuale più arcaica. "

Premesso che non voglio andare troppo ot. , ma perchè a queste numerose testimonianze Icke non ci aggiunge qualche ripresa filmata ?
Uno dei tanti testimoni avrà avuto l'occasione e la bontà di riprendere il fenomeno ? se si , quello sarebbe almeno un punto di partenza . Se no , è ora che icke regali una videocamerina ai suoi testimoni .

Sertes
Inviato: 11/6/2010 13:55  Aggiornato: 11/6/2010 13:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
temponauta ha scritto:
nel frattempo passa un po' di tempo a guardare il cielo di notte.


Il cielo lo guardo, di giorno, e vedo i fumi cancerogeni degli inceneritori, che qui chiamano termovalorizzatori. Dico cancerogeni perchè è dimostrato da studi chimici che nei pressi degli inceneritori l'incidenza dei tumori è quadrupla rispetto altri luoghi.
Sopra ancora vedo flotte di aerei messi in volo al preciso scopo di rilasciare scie chimiche, che si formano e persistono in condizioni in cui è fisicamente impossibile la formazione di scie di condensa persistenti.
Queste minacce sono molto concrete e molto attuali.

Il punto è: finchè non puoi portare qualcosa di concreto su questi ufo "che ci marcano con il loro dna elettronico", forse è il caso che ti trattieni, o che specifichi bene che quanto scrivi è la tua opinone personale non supportata da fatti, altrimenti chi legge magari potrebbe pensare che siamo in diversi ad aver fede in queste cose come te.

Questo giusto per riallacciarmi al tema principale dell'articolo, che secondo me potrebbe essere riassunto così:
- Il complottista ha una teoria e cerca i fatti
- Il ricercatore ha dei fatti e ricava una teoria

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
trotzkij
Inviato: 11/6/2010 13:56  Aggiornato: 11/6/2010 13:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Complottismo? No, grazie.
Troppo convenzionale per meritare una risposta.


Il santone dalle mille risposte è rimasto senza ... risposte.

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
minkiaprof
Inviato: 11/6/2010 14:31  Aggiornato: 11/6/2010 14:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: Complottismo? No, grazie.
OT in risposta alla notizia della prossima frittura cosmica: nello spazio vuoto la temperatura e' allo zero assoluto perche' non ci sono molecole da far scontrare tra loro. da questo punto di vista, un atomo per centimetro cubo equivale al vuoto. le temperature di "migliaia di gradi" non sono ovviamente da riferirsi all'ambiente terrestre, ma sono semplicemente una convenzione usata in astronomia per esprimere la quantità di energia contenuta in una certa regione di spazio (si tratta della cosiddetta temperatura equivalente, da non confondersi con la temperatura termodinamica di nozione comune).
scusate la precisazione un pò pedante, ma il sensazionalismo di certe notizie da prima pagina dell'Eco del Chisone mi sta piu' sul culo del complottismo.
ciao

E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: Ricordiamo. (Ray Bradbury, Fahrenheit 451)
temponauta
Inviato: 11/6/2010 14:34  Aggiornato: 11/6/2010 14:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ Sertes

Citazione:

Il cielo lo guardo, di giorno, e...
....vedo flotte di aerei messi in volo al preciso scopo di rilasciare scie chimiche, che si formano e persistono in condizioni in cui è fisicamente impossibile la formazione di scie di condensa persistenti.


Anch'io vedo gli ufo allo stesso modo di come tu vedi gli aerei delle scie chimiche.


Il punto è: finchè non puoi portare qualcosa di concreto su questi ufo "che ci marcano con il loro dna elettronico", forse è il caso che ti trattieni, o che specifichi bene che quanto scrivi è la tua opinone personale non supportata da fatti


Perchè tu che prove porti delle scie chimiche che non sia la tua testimonianza? Sei andato in cielo a raccogliere le scie per analizzarle?
Ci sono le foto?
Se è per questo esistono molte più foto e testimonianza degli ufo.
Pero io mi devo "trattenere" perchè non sono "LC political correct".
E tu ti nomini gendarme per il bene della causa.


Questo giusto per riallacciarmi al tema principale dell'articolo, che secondo me potrebbe essere riassunto così:
- Il complottista ha una teoria e cerca i fatti
- Il ricercatore ha dei fatti e ricava una teoria


Che invece secondo me è sbagliato, perchè il complottista non solo ricerca anche lui i fatti, ma utilizzando quelli conosciuti e pubblici, dà una interpretazione autonoma degli stessi che si discosta da quella ufficiale e, per questo solo fatto, diventa "complottista", cioè eretico (ed infatti agli occhi della Chiesa-ordine mondiale Galileo era un complottista, o eretico che dir si voglia).
Per costruire la sua teoria il più delle volte il complottista si serve di informazioni "minori" che sfuggono all'attenzione (spesso nascoste deliberatamente), di collegamenti tra i fatti che vanno oltre la logica ordinaria, di un approccio aperto perchè multidisciplinare.
Ma davvero pensi che quando dimostri (con il lavoro degli altri) che gli americani non sono sbarcati sulla Luna, tu vieni considerato un ricercatore?
Anzi, bisogna cominciare a preoccuparsi che tra poco non saremo più neppure complottisti, ma negazionisti, e faremo la fine di Galilei.

peonia
Inviato: 11/6/2010 14:36  Aggiornato: 11/6/2010 14:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Complottismo? No, grazie.
Scusate se mi intrometto nel discorso, ma trovo irritante Trotzkij che tu parli in quel modo di una persona solo perche' hai le tue ferree convinzioni ateo/razionaliste/pragmatiche...anche tu non hai prove per confutare le sue, semmai...
Temponauta ha appena asserito di essere un "addotto", e se questo e'vero, qualcosa di differente dalla tua di conoscenza l'avra' di certo! o no?!
Rispettiamoci ognuno con la propria personalita', conoscenza, credenza....solo cosi' ci si arricchisce.

Le cose che finora ha detto, che vi sembrano strane e campate in aria, forse non lo sono, ma sicuramente derivano da una sua esperienza. Ora ci confessa, en passant, di essere stato rapito dagli alieni...
Se si fosse presentato d'acchito in questo modo, l'avreste accolto in modo diverso? o avreste detto le stesse cose: "dacci una prova".....mi sembrate Piero Angela!!!!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
temponauta
Inviato: 11/6/2010 14:46  Aggiornato: 11/6/2010 14:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ trotzkij

Il santone dalle mille risposte è rimasto senza ... risposte.



Sbagliato, è a te che ti viene negata la risposta.
Io non do risposte, io indico una conoscenza: sta a te come agli altri ricavarne risposte se ne percepisci una utilità per il tuo percorso di conoscenza.
Il santone non insegna: il santone apre le porte.
Io, più modestamente, cerco solo di oliare i cardini.

cagliostro
Inviato: 11/6/2010 14:52  Aggiornato: 11/6/2010 14:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

ma perchè a queste numerose testimonianze Icke non ci aggiunge qualche ripresa filmata ?
Uno dei tanti testimoni avrà avuto l'occasione e la bontà di riprendere il fenomeno ? se si , quello sarebbe almeno un punto di partenza . Se no , è ora che icke regali una videocamerina ai suoi testimoni


Vediamo se ho capito bene i tuoi auspici:
1) Icke dovrebbe riprendere i testimoni ?
Non credo ti riferissi a questo, perchè anche se riprendesse un testimone che racconta favole, non per questo le favole acquisterebbero maggiore credibilità

2) I testimoni dovrebbero filmare il fenomeno e consegnare ad Icke i documenti.
Credo sia questo il fatto da te auspicato.
Proviamo a ragionare. L'potesi di Icke è questa: questi rettiloidi sono a capo del mondo, gli stessi che costantemente insultano la verità e propagandano la menzogna a tutti i livelli, che fanno passare un ufo per un gabbiano isterico, e quando chiamati a rispondere da un magistrato, dati alla mano, fanno sparire dati e magistrato stesso. Ora ammettiamo che l'ipotesi di Icke sia corretta, poichè se non fosse corretta non avremmo il problema di dimostrare l'esistenza dei rettiliani. Ebbene, dovremo immaginare la scena che mentre il testimone riprende l'uomo rettile trasformarsi in un serpentone, quest'ultimo beatamente compiaciuto del ruolo di protagonista che avrà prossimamente su tutti i teleschermi lascia l'eccitato testimone riprendere la sua trasformazione senza colpo ferire. Oppure che l'uomo rettile non si avveda della ripresa e che il testimone consegni il filmato ad Icke il quale serenamente pubblica il filmato sul web dove però ci saranno una schiera di debunkers pronti a spergiurare che il filmato è un falso, e se non bastasse, cosa potrebbe costare agli squamati reptanti annientare per sempre lo stesso Icke insieme ai suoi filmati, visto che detengono anche il controllo completo della rete ?
Ma sono solo illazioni ovviamente, perchè i rettiliani non esistono

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
Decalagon
Inviato: 11/6/2010 14:52  Aggiornato: 11/6/2010 14:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Complottismo? No, grazie.
Temponauta, poiché una tua frase poco sopra mi ha incuriosito (hai detto scherzosamente a Sertes che saresti andato a prenderlo in disco volante, poi hai aggiunto "non posso solo perché non è mio"), vorrei farti una domanda: tu hai per caso un disco volante a casa? Vorrei capire...

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
temponauta
Inviato: 11/6/2010 15:12  Aggiornato: 11/6/2010 15:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ cagliostro

Ma sono solo illazioni ovviamente, perchè i rettiliani non esistono

Una parte del loro codice genetico è nel tuo Dna "spazzatura" ed è il cardine su cui poggiano il nostro istinto di sopravvivenza fisica e i meccanismi di reattività al pericolo.


@ Decalagon

Se ti dicessi che il box è in un'altra dimensione?
Scherzo: la risposta vera è... magari!

Decalagon
Inviato: 11/6/2010 15:15  Aggiornato: 11/6/2010 15:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Se ti dicessi che il box è in un'altra dimensione?


Meno male che scherzi, sennò sapessi dove t'avrei mandato!

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Santaruina
Inviato: 11/6/2010 15:35  Aggiornato: 11/6/2010 15:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Complottismo? No, grazie.
Temponauta:
Se ti dicessi che il box è in un'altra dimensione?

Sarebbe stata una risposta perfettamente in linea con quanto hai sostenuto fin ora.
La coerenza è importante, non bisogna essere timidi.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Kenshiro
Inviato: 11/6/2010 16:41  Aggiornato: 11/6/2010 16:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 318
 Re: Complottismo? No, grazie.
Logico,basato su fatti e ragionamenti concreti...Complimenti Massimo!

Ottimo articolo che fa un pò piu di luce su una catastrofe che si sarebbe potuta evitare...
ma il potere del dio denaro si sa supera qualsiasi senso di responsabilità nei confronti degli altri...purtroppo.

Mondo marcio!!!
Freeanimal
Inviato: 11/6/2010 18:13  Aggiornato: 11/6/2010 18:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Complottismo? No, grazie.
Non è cambiato niente, negli ultimi cinquanta anni. Nel senso che il capitalismo si è sempre posto l’obiettivo di permettere a pochi di incamerare i benefici, scaricando i costi sulla collettività. Nel caso dei pozzi petroliferi, i vertici della BP, come pure delle altre multinazionali, fanno incassi miliardari e i costi li deve pagare la natura, come d’abitudine, e, in aggiunta, nel caso specifico, i pescatori della Luisiana. Vedere un’intenzionalità dietro il sabotaggio della trivella sottomarina mi sembra eccessivo, ma constatare un’intenzionalità nello sfruttare le risorse naturali è troppo ovvio per essere messo in discussione. Tutte le imprese che traggono profitto dallo sfruttamento delle risorse naturali, seguono la regola dell’accaparrarsi i benefici e dello scaricare i costi sugli altri, sulla gente e sull’ambiente. Non è cambiato niente.

Il termine complottismo è dunque una variazione sul tema dello sfruttamento della natura e nasce a causa di tre fattori:
1) mancanza di informazioni
2) perdita di fiducia nelle istituzioni
3) eclissamento dei valori tradizionali.

1) Istituzioni come quelle militari devono mantenere il segreto per motivi intrinseci al loro operato. Da qui nasce il mistero su cosa fanno, di nascosto, i militari: Area 51 e aerei antigravità, di cui parla Temponauta, per fare due soli esempi. Istituzioni private come il club Bilderberg mantengono di proposito il mistero non facendo partecipare i giornalisti alle loro riunioni, e anche qui nascono i sospetti che stiano tramando contro di noi. Anche nel Golfo del Messico e in Luisiana, in un articolo precedente, Massimo Mazzucco riferiva che i giornalisti non vengono bene accolti, ma in questo caso è solo per la vergogna di……aver fatto la frittata, una grossa frittata. Ad Haiti, la militarizzazione del territorio soggetto al terremoto, con relativi divieti d’accesso ai non autorizzati, fa nascere il sospetto che ci sia sotto qualcosa di strano, tanto che si è parlato di terremoto artificiale, provocato di proposito con misteriose armi segrete. Infine, una mancanza di informazioni strutturale: nessuno di noi può andare a 1500 metri di profondità a verificare, come non possiamo andare sulla luna a vedere se ci sono le impronte degli scarponi degli astronauti, come non possiamo verificare tante altre cose che rientrano nel mistero. Si capisce che se qualcuno, come Temponauta, dimostra tanta sicurezza nel fare precise affermazioni, gli altri, quelli che sono impossibilitati ad indagare fino in fondo, provano un certo fastidio. Ma è una cosa a cui si può porre rimedio, comunque. Tuttavia, chiedere a Temponauta che porti le prove è velleitario, perché fu Albert Einstein a dire che “l’immaginazione è più importante della conoscenza”, e nessuno si permetterebbe di chiedere ad Einstein di portare le prove. Sagge, al riguardo, sono le parole di Peonia.

2) Mai come in questi tempi, chi detiene il potere, religioso, civile, economico o militare è soggetto a critiche (e francamente mi pare giusto). Può essere un effetto secondario di una democrazia matura. Anche nel lontano passato, clero, re e imperatori, magnati dell’economia e soldati, per citarli nell’ordine, perseguitavano la povera gente, ma gli strumenti che essa aveva per difendersi erano praticamente nulli e il popolo doveva solo subire, pena la vita. Oggi, continuiamo ad essere aggrediti in mille modi dalle autorità, ma alcuni di noi cercano in primis di vederci chiaro (come si sta facendo qui) e secondariamente di ribellarsi. Se se ne trovano i mezzi.

3) Che i valori tradizionali, nel nostro Occidente, siano in declino, è un fatto incontrovertibile. Esiste anche un partito, in Italia, che ad essi si richiama, probabilmente con l’intento di restaurarli. La crisi delle vocazioni religiose rientra in questo contesto. La riscoperta e la crescita dell’esoterismo, pure. Cresce la domanda di pulizia e di cambiamento, tanto che è stata indicata anche una data fatidica, per questo, auspicante la nascita di una nuova consapevolezza, il 2012. Erich Fromm, molti anni fa, scrisse “Fuga dalla libertà”. Ed è esattamente ciò che oggi sta accadendo: niente più punti di riferimento, centri di gravità permanente, e la gente si sente persa, desiderosa di rientrare nel caldo abbraccio di un potere forte che dia tranquillità e sicurezza. Alcuni, sprezzantemente, dicono che gli schiavi cercano con tutte le forze ciò di cui hanno maggiormente bisogno: un padrone. Niente niente, ci stiamo veramente avvicinando all’instaurazione di quel regime prefigurato dal grande George Orwell, con un Gran Fratello che ci osserva e ci protegge, ovvero un nuovo ordine mondiale. Goldstein, il nemico, lo abbiamo già, a partire dal settembre del 2001 e, anche se è morto, come pare, arriverà il momento in cui se ne troverà un sostituto.

Comunque, tornando con i piedi per terra, si può benissimo superare il concetto di complottismo, buttandolo dietro le spalle e stare concentrati sui fatti: un inquinamento del mare, l’ennesimo, che va a corrodere le capacità di purificazione dei meccanismi naturali e, in ultima analisi, la nostra stessa possibilità di sopravvivenza sul pianeta. Su questo credo siamo tutti d’accordo, cioè sulla necessità di proteggere la natura e difenderla dai suoi aggressori.

Freeman
Inviato: 11/6/2010 18:16  Aggiornato: 11/6/2010 18:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
la prima notizia è di un ingegnere italiano che avente un buon sistema per risolvere il problema della fuoruscita , è un mese che non riceve risposta da nessuno : 1

la seconda ,fresca di oggi , è di una compagnia olandese , che si paga da sola le spese per trasportare la sua invenzione in louisiana , ed ora è li pronta a agire ma ci poteva stare un mese fa se solo avesse ricevuto anch'ella risposta : 2

ecco , a me pare , che se complotto ci deve essere , questo di istituire un numero per avere aiuti e poi non rispondere mai , i mille fallimenti quando c'erano forse soluzioni migliori , la segretezza con cui conducono le operazioni ufficiali ....insomma mi piacerebbe che massimo seguisse con particolare attenzione l'evolversi di questa vicenda .


Effettivamente viene il sospetto che se la "gara di solidarietà" tra gli scienziati di tutto il mondo per risolvere il problema in Louisiana non ha avuto seguito è perché... non gli serve, oppure là c'è qualcosa che gli "esterni" non devono conoscere.
In altre parole, a qualcuno questo gran casino fa gran comodo, e NON VUOLE che venga risolto. Sul perché e sul perchi (sic!) si può solo speculare.
Visti i costi quotidiani che sta sostenendo la BP, avrebbe dovuto fare i salti mortali per accogliere tutti gli aiuti possibili, invece sembra siano rimasti perlopiù ignorati.
Sono dei masochisti? Sono semplicemente stupidi?...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
peppe75
Inviato: 11/6/2010 18:19  Aggiornato: 11/6/2010 18:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: Complottismo? No, grazie.
ultimamente un tale ha cercato di convincermi che io fossi un 'addotto'.

io non ci credo agli ufo ma l'argomento mi fa drizzare i capelli. E cmq proprio per questo mi guardo intorno, di notte, il cielo, ma non ho mai notato niente.

cio' non toglie che temponauta usi sempre la tecnica Piero Angela.
irritante, 4- sulla fiducia

cagliostro
Inviato: 11/6/2010 18:23  Aggiornato: 11/6/2010 18:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

Una parte del loro codice genetico è nel tuo Dna "spazzatura" ed è il cardine su cui poggiano il nostro istinto di sopravvivenza fisica e i meccanismi di reattività al pericolo.


Caro Temponauta, secondo me hai delle buone intuizioni, se ben comprendo però, io credo, a volte confondi gli effetti con le cause, laddove sempre gli effetti sono di natura materiale, le cause al contrario abitano le regioni spirituali. Non per questo bisogna disdegnare lo studio delle vestigia materiali, che pure presentano una certa inerzia nel tempo e nello spazio, ma sempre accompagnato dalla consapevolezza che la vera ragion d'essere delle stesse dimora in ben altre regioni vibrazionalmente parlando. Dobbiamo senz'altro tenere in considerazione che l'uomo è stato sottoposto a degli influssi da parte di intelligenze gerarchicamente superiori all'uomo stesso, ciononostante egli è responsabile, se non della sua caduta, di osare la sua rinascita in Cristo. Risvegliare il fantoma è possibile, poichè non lo spirito è il risultato di particolari riarrangiamenti macromolecolari, ma esattamente il contrario, i geni sono governati, a livello di forze atomiche e subatomiche, dall'elemento spirituale. L'errore più grande è credere che le intelligenze malvage mirino alla nostra schiavitù materiale, questo sarebbe nulla. Il loro vero obiettivo, ammantato da altro, è quello di precludere all'uomo l'accesso ai mondi spirituali, non solo quando fosse calato nella vigile coscienza della sua corporeità, sinanco una volta abbandonato l'involucro di carne. Questo disegno devastante, risponde anch'esso ad un progetto superiore, che potrà conferire all'uomo una gloria mai conosciuta sino ad ora nei mondi spirituali, che si chiama amore in libertà.
La mia massima stima per i moderni ricercatori che ci raccontano i dettagli delle vestigia materiali, ma non dimentichiamo di abbeverarci ad una fonte imprescindibile e di gran lunga più preziosa, quella dei grandi iniziati, che sanno svelarci il cuore vero della realtà in essere, il cuore vero di quei mondi spirituali da cui tutto promana.

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
Paxtibi
Inviato: 11/6/2010 18:47  Aggiornato: 11/6/2010 18:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Complottismo? No, grazie.
Harrison Bergeron è un film del 1995 in cui si parla chiaramente di una seconda rivoluzione statunitenze caudata da una enorme depressione e dai troppi disocupati. Gli Stati Uniti sono comandati di nascosto da un gruppo in stile massoneria che controlla tutto il commercio.
Per essere il 1995 hanno avuto una bella fantasia.


Più di quel che pensi, visto che prima di diventare un film Harrison Bergeron era un racconto di Vonnegut pubblicato nel... 1961.

Mandem
Inviato: 11/6/2010 18:49  Aggiornato: 11/6/2010 18:49
So tutto
Iscritto: 11/6/2010
Da:
Inviati: 11
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
2) I testimoni dovrebbero filmare il fenomeno e consegnare ad Icke i documenti. Credo sia questo il fatto da te auspicato. Proviamo a ragionare. L'potesi di Icke è questa: questi rettiloidi sono a capo del mondo, gli stessi che costantemente insultano la verità e propagandano la menzogna a tutti i livelli, che fanno passare un ufo per un gabbiano isterico, e quando chiamati a rispondere da un magistrato, dati alla mano, fanno sparire dati e magistrato stesso. Ora ammettiamo che l'ipotesi di Icke sia corretta, poichè se non fosse corretta non avremmo il problema di dimostrare l'esistenza dei rettiliani. Ebbene, dovremo immaginare la scena che mentre il testimone riprende l'uomo rettile trasformarsi in un serpentone, quest'ultimo beatamente compiaciuto del ruolo di protagonista che avrà prossimamente su tutti i teleschermi lascia l'eccitato testimone riprendere la sua trasformazione senza colpo ferire. Oppure che l'uomo rettile non si avveda della ripresa e che il testimone consegni il filmato ad Icke il quale serenamente pubblica il filmato sul web dove però ci saranno una schiera di debunkers pronti a spergiurare che il filmato è un falso, e se non bastasse, cosa potrebbe costare agli squamati reptanti annientare per sempre lo stesso Icke insieme ai suoi filmati, visto che detengono anche il controllo completo della rete ?


in effetti facile non sarebbe . però :
1. se icke è ancora vivo , un pò di potere ce l'ha verso i reptanti .
2. ci sarà pure un rettiloide disposto a fare outing , tipo quel rettile in " Visitors "
3. se con una telecamerina una escort inguaia il premiernano , vuoi che non ci sia un modo per riprendere un shape-morfing ?
4. sti cavoli a quel punto dei debunker . tu sai il nome e l'abitazione del rettile . Ci mandi un qualsiasi Enrico Lucci a intervistarlo e gli fai fare un'analisi del sangue . ci mandi Enrichetto Chiesa o la troupe di Stargate

InFlames
Inviato: 11/6/2010 18:56  Aggiornato: 11/6/2010 18:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Complottismo? No, grazie.
Piccolo OT:come mai non si parla dell'imminente dittatura in Italia?
la cosa va avanti già da un pò e non ho sentito il parere di nessuno

Tutto sarà rivelato
Davide71
Inviato: 11/6/2010 19:01  Aggiornato: 11/6/2010 19:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Complottismo? No, grazie.
Ciao a tutti:

guardate che "trasformare" un essere vivente in un altro non è come dirlo!

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Sertes
Inviato: 11/6/2010 19:02  Aggiornato: 11/6/2010 19:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
temponauta ha scritto:
Citazione:
sertes ha scritto:
Il punto è: finchè non puoi portare qualcosa di concreto su questi ufo "che ci marcano con il loro dna elettronico", forse è il caso che ti trattieni, o che specifichi bene che quanto scrivi è la tua opinone personale non supportata da fatti


Perchè tu che prove porti delle scie chimiche che non sia la tua testimonianza? Sei andato in cielo a raccogliere le scie per analizzarle?
Ci sono le foto?


Ah, vedo che sei poco preparato sull'argomento. Per dimostrare la natura chimica e volontaria delle scie non è necessario prelevare campioni in quota. Sarebbe sufficente, ma non è necessario.

Perchè? Perchè ci sono testimonianze multiple di scie persistenti in condizioni in cui non è possibile la creazione di scie di condensa persistenti. Ergo, quelle scie non sono il prodotto naturale del passaggio dell'aereo, sono lo scopo per cui l'aereo viene messo in volo.

Estendo il discorso: Sull'undici settembre, per smentire Versione Ufficiale, cosa bisogna fare?

E' necessario portare una ipotesi di complotto e dimostrarla vera?
Oppure
E' sufficente provare che la V.U. è falsa nei suoi punti cruciali?

Se rispondi a questa capisci un ulteriore differenza tra complottista e ricercatore.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
cagliostro
Inviato: 11/6/2010 19:03  Aggiornato: 11/6/2010 19:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

Piccolo OT:come mai non si parla dell'imminente dittatura in Italia?
la cosa va avanti già da un pò e non ho sentito il parere di nessuno


Perchè non è più imminente, è già immanente

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
Mandem
Inviato: 11/6/2010 19:04  Aggiornato: 11/6/2010 19:04
So tutto
Iscritto: 11/6/2010
Da:
Inviati: 11
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Effettivamente viene il sospetto che se la "gara di solidarietà" tra gli scienziati di tutto il mondo per risolvere il problema in Louisiana non ha avuto seguito è perché... non gli serve, oppure là c'è qualcosa che gli "esterni" non devono conoscere. In altre parole, a qualcuno questo gran casino fa gran comodo, e NON VUOLE che venga risolto. Sul perché e sul perchi (sic!) si può solo speculare. Visti i costi quotidiani che sta sostenendo la BP, avrebbe dovuto fare i salti mortali per accogliere tutti gli aiuti possibili, invece sembra siano rimasti perlopiù ignorati. Sono dei masochisti? Sono semplicemente stupidi?..


Hai colto il punto . Questa brutta storia di aiuti alternativi validi non presi in considerazione , del tutto inascoltati seppur richiesti , da parte della Bp , dovrebbe essere sulla bocca dei big media e delle autorità , e non trovarsi solo su internet .
la CNN o Obama dovrebbero chiedere conto alla Bp del perchè di sta storia , e invece mi pare che stiano zitti .
qualcosa puzza ...

ps . Massimo che cosa ne pensi ?

cagliostro
Inviato: 11/6/2010 19:05  Aggiornato: 11/6/2010 19:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

se con una telecamerina una escort inguaia il premiernano , vuoi che non ci sia un modo per riprendere un shape-morfing ?



«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
cagliostro
Inviato: 11/6/2010 19:11  Aggiornato: 11/6/2010 19:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

Hai colto il punto . Questa brutta storia di aiuti alternativi validi non presi in considerazione , del tutto inascoltati seppur richiesti , da parte della Bp , dovrebbe essere sulla bocca dei big media e delle autorità , e non trovarsi solo su internet .
la CNN o Obama dovrebbero chiedere conto alla Bp del perchè di sta storia , e invece mi pare che stiano zitti .
qualcosa puzza ...


Potrebbe esserci una spiegazione banale. Io faccio il danno, non so neanche come rattopparlo, arriva Efresio da Nederlandia e zacchetè mi sistema il problema, immaginate che figura di merda ?!

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
Mandem
Inviato: 11/6/2010 19:18  Aggiornato: 11/6/2010 19:19
So tutto
Iscritto: 11/6/2010
Da:
Inviati: 11
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Potrebbe esserci una spiegazione banale. Io faccio il danno, non so neanche come rattopparlo, arriva Efresio da Nederlandia e zacchetè mi sistema il problema, immaginate che figura di merda ?!


ok , la Pb , può anche agire così . Ma qualcuno gliene deve chiedere il conto .
A Maggior ragione perchè quegli idioti avevano chiesto loro di essere aiutati .
I media americani e le autorità americane devono essere i primi a chiederne il conto , e siccome è gia passato un mese e loro zitti ... comincio a pensar male .

cagliostro
Inviato: 11/6/2010 19:29  Aggiornato: 11/6/2010 19:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

... comincio a pensar male .


Questo è sicuro, ma non in termini di complottismo, almeno credo. Per termini di complottismo intendo che il potere occulto avrebbe voluto creare questo disastro per raggiungere delle finalità occulte. A ragione, sono più propenso a credere a qualche porcata che abbia portato ad un incidente che non era di per sè voluto, una specie di omicidio colposo per intenderci, vado in giro ubriaco e tiro sotto un povero cristo. E' evidente, che trattandosi di un enorme colosso, dovrà essere culo e camicia a qualche livello con le istituzioni politiche, ed ora stanno cercando di amministrare al meglio i dettagli della porcata, di cui sicuramente non ne sapremo mai abbastanza.

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
Kenshiro
Inviato: 11/6/2010 20:16  Aggiornato: 11/6/2010 20:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 318
 Re: Complottismo? No, grazie.
Anche se essenzialmente sono in accordo con l'articolo di Massimo sorgono alcune domande da prendere in considerazione:

1) PERCHE' si ha la forte impressione (in base a fatti e notizie) che non si stia facendo tutto il possibile per risolvere la situazione?

2) PERCHE' autorità,aziende e mezzi di informazione stanno nascondendo diversi aspetti della situazione e della sua reale portata al grande pubblico?

3) CHI trae guadagno e vantaggio dal protrarsi di questa situazione?

A voi le risposte,ma per favore,non commenti personali ma fatti documentati e testimonianze che ci possono aiutare a ricostruire un puzzle ancora incompleto...

Mondo marcio!!!
temponauta
Inviato: 11/6/2010 20:51  Aggiornato: 11/6/2010 20:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ Santaurina

Vedere oltre l'orizzonte è un dono.


@ Freeanimal

Tutto corretto, tranne la conclusione: il complottismo esiste perchè esiste un nemico da combattere.
Il complottismo serve ad alimentare la rivoluzione: per questo da fastidio al sistema dominante.


@ Cagliostro

Sei andato oltre.
I rettiliani vogliono "assorbire" il nostro corpo spirituale perchè pensano che è una nostra "qualità aggiuntiva" donataci con la creazione.
Non vogliono capire che noi siamo l'esatto opposto, ovvero siamo esseri spirituali, e il corpo fisico che vestiamo è solo un passaggio temporaneo.
Del resto non è colpa loro: non possono spingersi oltre la zona contigua tra la terza (materia) e la quarta densità (spirito denso incompiuto), mentre lo spirito dell'uomo (in vita tramite la mente astrale) si muove dalla quinta dimensione (primo livello di perfezione) a salire (se degno).

titusnefasto
Inviato: 11/6/2010 21:00  Aggiornato: 11/6/2010 21:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2004
Da: daumpa
Inviati: 417
 Re: Complottismo? No, grazie.
"3) CHI trae guadagno e vantaggio dal protrarsi di questa situazione?"

scusa Kenshiro, non è riferita a te la battuta e a nessuno in porticolare su lc.
solo per sdrammatizzare un pochino e tentare di far sorridere.

penso che tutto ciò che sta accadendo nel mondo in generale sia in un certo modo guidato dalla lobby delle porte antipanico. (Temponauta, non sto facendo il verso a te e tu lo sai bene). ora sono montate per permettere una via d'uscita veloce verso l'esterno. immaginatevi il volume d'affari per girarle tutte a livello mondiale in modo da farle funzionare al contrario perchè il vero pericolo ora viene da fuori.

trotzkij
Inviato: 11/6/2010 21:01  Aggiornato: 11/6/2010 21:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Sbagliato, è a te che ti viene negata la risposta.


Parla il sommo profeta inviato da Astar Sheran, o il cicappino profeta di Piero Angela?

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
Calvero
Inviato: 11/6/2010 21:10  Aggiornato: 11/6/2010 21:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
E' necessario portare una ipotesi di complotto e dimostrarla vera?
Oppure
E' sufficente provare che la V.U. è falsa nei suoi punti cruciali?

Se rispondi a questa capisci un ulteriore differenza tra complottista e ricercatore.


bla bla bla ..

Perciò io sono in spiaggia e un << VU' CUMPRA' >> mi dice che ha una borsa in pelle di MARCA da vendermi, e io decido di no, poiché ritengo che lui menta.

Io che decido di NO perché ritengo per sensatezza che anche se non ho prova alcuna e neanche ho chiesto di visionare la borsa, sò comunque che un povero nero non verrà a vendermi in spiaggia robe di marca: allora sono un conplottista.

Mentre se gli chiedo di esaminare la borsa, chiamo la finanza e faccio accertare la fattura dei materiali e la documentazione della ricevuta di acquisto, allora sono un ricercatore.

ma vai a fare ridere i polli Sertes

Bella questa tattica di far passare i ricercatori che ragionano per evidenze storiche e deduzioni che tracciano i puntini nascosti tra le righe della storia, per beceri complottisti. Solo perché non hanno in mano i documenti del povero << VU CUPRA' >> .. e fanno un lavoro di deduzione inversa, una semplice e diversa tattica di fare luce sulle vicende umane.

Perciò per attaccare concetti in cui non si è d'accordo trasformano i ricercatori che agiscono con modus operandi diversi in complottisti.

Lo stesso problema di chi confonde ancora i Cacciatori con i bracconieri. I complottisti a cui ti riferisci tu, sono quei cretini che se si prendono un mal di pancia che non hanno mai avuto, corrono dal Sindaco a dire che i terroristi hanno inquinato l'acquedotto del paese..

Cagliostro: il vero Santone sei Tu ...che parli di illuminazioni spirtuali e gerarchie celesti ma ti riesce difficile mettere a fuoco che la questione rettiliana non è quella che stanno trattando qui a barzellette i soliti "comici" senza lavoro.. Sono il primo a dire che i Rettiliani sono una cagata, certo se si tratta la tematica come la tartarughe Ninja ..bla bla bla

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
temponauta
Inviato: 11/6/2010 21:30  Aggiornato: 11/6/2010 21:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ trotzkij

Citazione:

Parla il sommo profeta inviato da Astar Sheran, o il cicappino profeta di Piero Angela?

Nessuno dei due.
Parlo come Ufficiale di esplorazione terrestre della Federazione Galattica ANTICOMUNISTA!!!!

redna
Inviato: 11/6/2010 21:38  Aggiornato: 11/6/2010 21:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
kenshiro

Citazione:
1) PERCHE' si ha la forte impressione (in base a fatti e notizie) che non si stia facendo tutto il possibile per risolvere la situazione?


ma come è in effetti la situazione da quelle parti? qui non ci sono più notizie di quello che succede...

Citazione:
2) PERCHE' autorità,aziende e mezzi di informazione stanno nascondendo diversi aspetti della situazione e della sua reale portata al grande pubblico?

e come potrebbero fare a nscondere il tutto se non perchè i media non ci sono proprio da quelle parti?

Citazione:

3) CHI trae guadagno e vantaggio dal protrarsi di questa situazione?

torno a ripetere: come è ora realmente la situazione da quelle parti?
come possiamo sapere quanto petrolio si è riversato e si sta riversando e il danno effettivo ....NOI....?
Cosa ci hanno mostrato i media per dire quanto è grande la chiazza di petrolio .....?


Citazione:

Se quindi si cercano le “elites criminali” in episodi de genere, non occorre fare grandi acrobazie mentali nè arrivare ad ipotizzare “gerarchie occulte” chissà dove. Basta seguire il sottile profumo del denaro, scoprire a chi finisce in tasca, ed avrai trovato il tuo criminale.


si potrebbe presumere anche che di denari in tasca ai media ce ne sono sempre andati e che qui in italia da anni abbiamo qualcuno che rimane al potere proprio perchè ha i media nelle sue mani....per dire....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
desbouvet
Inviato: 11/6/2010 22:46  Aggiornato: 11/6/2010 22:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Complottismo? No, grazie.
FEFOCHIP, mi son piaciute le tue considerazioni... Good!

Voglio fare anch'io un esempio: dice CAGLIOSTRO: "Per termini di complottismo intendo che il potere occulto avrebbe voluto creare questo disastro per raggiungere delle finalità occulte". Ecco, i due termini si corrispondono: se il potere è occulto è facile che anche le finalità lo siano.

Per esempio:

l'attentato di Londra

mettiamo che sia stato fatto dal 'potere occulto'... che razza mai di obiettivo a brevissimo termine potevano avere, visto che si andava a gettare immediatamente nel sangue l'immagine di una città che il giorno prima aveva vinto l'assegnazione delle Olimpiadi, che è il festival dei poteri occulti... la loro grandiosa passerrella....

quale finalità, eh?


Ah, riguardo alle adduzioni. Non chiedetene lumi a bruciapelo a chi ha qualche ragionevole dubbio che sia potuto accadere alla sua persona. Può mandare in manicomio.

NiHiLaNtH
Inviato: 11/6/2010 22:48  Aggiornato: 11/6/2010 23:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Complottismo? No, grazie.
MA SANTO DIO MA IN CHE LINGUA TE LO DEVO DIRE CHE ICKE HA PRESO SOLO IL MATERIALE CHE HA TROVATO IN GIRO?

LA STORIA DEI RETTILIANI NON L'HA INVENTATA LUI

CAPITO???


qualcuno farebbe bene a leggere il libro Trance Formation Of America

e dopo averlo letto se volete vomitare andate a vedervi il sito del col. Michael Aquino

http://www.xeper.org/maquino/

Sertes
Inviato: 12/6/2010 0:18  Aggiornato: 12/6/2010 0:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Calvero ha scritto:
Perciò io sono in spiaggia e un << VU' CUMPRA' >> mi dice che ha una borsa in pelle di MARCA da vendermi, e io decido di no, poiché ritengo che lui menta.

Io che decido di NO perché ritengo per sensatezza che anche se non ho prova alcuna e neanche ho chiesto di visionare la borsa, sò comunque che un povero nero non verrà a vendermi in spiaggia robe di marca: allora sono un conplottista.

Mentre se gli chiedo di esaminare la borsa, chiamo la finanza e faccio accertare la fattura dei materiali e la documentazione della ricevuta di acquisto, allora sono un ricercatore.

ma vai a fare ridere i polli Sertes


Riesci a scrivere qualcosa che non sia inutilmente provocatorio?

Per una volta, dico. Sforzati.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
imike
Inviato: 12/6/2010 0:53  Aggiornato: 12/6/2010 0:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2008
Da: Milano
Inviati: 85
 Re: Complottismo? No, grazie.
scusate l'OT.

segnalo due video ripresi della giornalista brasiliana Iara Lee sulla Mavi Marmara e che era riuscita a nascondere, li trovate qui

Redazione
Inviato: 12/6/2010 0:54  Aggiornato: 12/6/2010 1:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Complottismo? No, grazie.
REDNA: “ma come è in effetti la situazione da quelle parti? qui non ci sono più notizie di quello che succede...”

Qui la situazione muta molto rapidamente, soprattutto dal punto di vista psicologico.

Ormai più nessuno parla di tappare il buco in breve tempo.

Nel frattempo la BP ha dichiarato di raccogliere almeno 18.000 barili al giorno col sistema della campana. Questo porta a 40.000 la cifra effettiva giornaliera di fuoriuscita, contro i 5.000 proclamati fino a ieri dalla BP.

Ne “catturano” talmente tanto che sono costretti, paradossalmente, a bruciarne una parte, perchè non hanno abbastanza petroliere sul luogo. Ma il resto continua a uscire, sott'acqua, e le prime falde di petrolio hanno già raggiunto l'Alabama da un lato, e la Florida dall'altro.

L’isteria popolare è quindi alle porte.

Da parte loro, gli inglesi si lamentano che Obama è “troppo duro con la BP”. Domani il Prez parla direttamente con il nuovo primo ministro.

Qualcuno ha iniziato a parlare di una mini-nuke come unico modo realistico per tappare il buco (la bomba “fonderebbe” fisicamente la roccia - dicono - che poi si richiuderebbe sulla falla).

A domani per nuovi aggiornamenti.

cagliostro
Inviato: 12/6/2010 2:28  Aggiornato: 12/6/2010 2:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

Cagliostro: il vero Santone sei Tu

No Calvero, io sono una mezza sega, come lo sei tu. I Santoni sono altri.

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
cagliostro
Inviato: 12/6/2010 2:46  Aggiornato: 12/6/2010 2:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

Sei andato oltre.


La base da cui parto si chiama scienza dello spirito, e te ne consiglio vivamente uno studio accurato. Ad esempio mente astrale non ha alcun senso. Esiste il regno minerale, fisico, quello delle piante, eterico, quello degli animali, astrale, e infine quello dell'uomo, mente. Chiaramente nell'uomo sono ricompresi tutti i regni inferiori, ma parlare di mente astrale non ha alcun senso. Poi esistono le gerarchie superiori. Parte di queste gerarchie hanno deviato verso il male, assolvendo ad un progetto predisposto dal Sommo. Verosimilmente molte di queste entità aliene malvage o se preferisci parassitarie scoperte dai moderni ricercatori afferiscono a quella parte di gerarchie deviate menzionate dalla scienza dello spirito. La scienza dello spirito offre il vantaggio di fornire alcuni incredibili riscontri scientifici, che lasciano poco spazio a dubbi sull'autenticità degli insegnamenti di Rudolf Steiner. Ecco, giusto per essere chiari, non me le sono inventate certe cose.

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
Calvero
Inviato: 12/6/2010 3:06  Aggiornato: 12/6/2010 3:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

No Calvero, io sono una mezza sega, come lo sei tu. I Santoni sono altri.


parla per te ...

..comunque mi riferivo a come poni gli interventi e come paradossalmente ti distacchi da una mentalità che và ben oltre le "bizzarrie" di altri temi. Quindi se, in linea di questo Topic, quel che sostieni può essere in relazione alle vicende trattate del disastro ambientale e del complottismo .... altro materiale, come per magia, diventa non-plausibile. Quindi tu porti qui tematiche che vanno oltre la razionalità dei 5 sensi, e poi fondamentalmente snobbi in maniera infantile altre dello stesso tenore ... che mi fa dire che fai il Santone

..e certo non riguarda la Filosofia di Steiner, ma te

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 12/6/2010 3:08  Aggiornato: 12/6/2010 3:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

Per una volta, dico. Sforzati.


hai seguito cosa ti ho detto... ? ..

ok, sforziamoci entrambi allora

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 12/6/2010 3:14  Aggiornato: 12/6/2010 3:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
A domani per nuovi aggiornamenti.


..io non ho trovato stupida l'idea di quel cittadino italiano che aveva "proposto" di far calare una rete metallica (con le maglie della giusta grandezza) cilindrica ...sulla verticale della fuori uscita. Questo faceva in modo di evitare le problematiche di una costruzione ovviamente utopica di un cilindro gigantesco e anche quelle dovute ovviamente alla insostenibilità della forza delle correnti marine su un "oggetto" solido.

Mentre un cilindro di rete metallico, con i pesi e zavorrato, potrebbe far defluire l'acqua delle correnti per non impattare con la forza del mare e, allo stesso tempo, rallenterebbe la dispersione del petrolio che rimarrebbe più in zona per essere circoscritto, pompato, bruciato o chessò io ...

è na' cagata ?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 12/6/2010 3:29  Aggiornato: 12/6/2010 3:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Da parte loro, gli inglesi si lamentano che Obama è “troppo duro con la BP”. Domani il Prez parla direttamente con il nuovo primo ministro.


... cioè per << inglesi >> cosa si intende?

Citazione:
L’isteria popolare è quindi alle porte.


... e l'isteria è un bel battito di ali di farfalla

Citazione:
Qualcuno ha iniziato a parlare di una mini-nuke come unico modo realistico per tappare il buco (la bomba “fonderebbe” fisicamente la roccia - dicono - che poi si richiuderebbe sulla falla).


e se il buco si ingrandisce??

.. allucinante e quale sarà l'Ente o il Governo o la Commissione che si prenderà una simile responsabilità?

mamma mia signori

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 12/6/2010 3:35  Aggiornato: 12/6/2010 3:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
scusate l'OT.

segnalo due video ripresi della giornalista brasiliana Iara Lee sulla Mavi Marmara e che era riuscita a nascondere, li trovate


ciao imike ...



QUI puoi contribuire con il tuo intervento

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Davide71
Inviato: 12/6/2010 7:35  Aggiornato: 12/6/2010 7:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Complottismo? No, grazie.
Ciao a tutti:

relata refero da Comedonchisciotte:

Goldman Sachs:Ha venduto 250 milioni di dollari di azioni della BP prima del disastro petrolifero

Pubblicato da neovitruvian on 3 giugno 2010

E’ stata la vendita di azioni che ha superato di quasi due volte le transazioni degli altri enti; Queste azioni Rappresentano il 44 per cento del totale degli investimenti sulla BP.

Secondo le dichiarazioni normative, si è scoperto che Goldman Sachs ha venduto 4.680,822 mila parti di BP nel primo trimestre del 2010. Le vendite della Goldman sono state le più grandi di ogni impresa in quel periodo. Goldman avrebbe intascato poco più di 266 milioni dollari stando al prezzo medio delle azioni di BP nel corso del trimestre.

Se Goldman aveva venduto queste parti oggi, il loro investimento avrebbe perso il 36 per cento del suo valore, o meglio avrebbe guadagnato “solo” 96 milioni dollari.La vendità dei dividendi rappresentato il 44 per cento delle partecipazioni di Goldman – il che significa che le aziende rimaste di Goldman hanno ancora perso decine di milioni in valore.

La vendita e la sua stessa portata non è inusuale per una grande impresa di gestione patrimoniale. Wall Street brokerages acquista e vende di routine enormi blocchi di azioni per sé e per i loro clienti. Questa transizione potrebbe accendere i riflettori ulteriormente su Goldman. Goldman è anche un frequente bersaglio di liberali e giornalisti, tra cui Matt Taibbi diRolling Stone, che notoriamente ha soprannominato l’azienda un “calamaro vampiro”.

Purtroppo non cita la fonte, o meglio la fonte é questa! Sarebbe da confermare in maniera seria.
Perché se uniamo questa notizia a quella delle opere di manutenzione affidate all'azienda di Bush la conclusione s'impone...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Freeanimal
Inviato: 12/6/2010 9:26  Aggiornato: 12/6/2010 9:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Complottismo? No, grazie.
Cagliostro (citazione):
“Esiste il regno minerale, fisico, quello delle piante, eterico, quello degli animali, astrale, e infine quello dell'uomo, mente.”

Questa tua affermazione mi ricorda la suddivisione fatta da Aristotele circa duemilacinquecento anni fa. Non è che magari bisognerebbe sottoporre ad ammodernamento convinzioni datate che forse non corrispondono più alla realtà delle cose? Magari alla luce delle moderne scoperte nel campo dell’etologia?
Se si continua a rimarcare la distanza abissale tra l’uomo, indicato come il coronamento della creazione, e le altre specie, si continuerà a fornire una tacita giustificazione per tutte le nefandezze che l’uomo fa agli altri animali, che se la vedranno veramente brutta. Come infatti avviene. E, contemporaneamente, non ci sarà nessun vantaggio per la nostra specie, perché nessuno, sentendosi superiore alle altre, penserà alle responsabilità verso gli animali che questa “superiorità” gli conferisce, mentre penserà piuttosto al modo migliore di approfittarsene.
Consci di questo fatto, anche gli evoluzionisti hanno “abbassato le ali”, giacché all’inizio del darwinismo l’uomo veniva posto in cima a una scala (e si parlava infatti di scala evolutiva, espressione che è rimasta nel linguaggio corrente), ma poi si è scelta l’immagine dell’albero, su un ramo del quale si pone la specie umana, non in cima, dunque, ma su uno dei tanti rami.
Se invece si vuole continuare a credere che i tre regni, minerale, vegetale e animale siano dotati di valenze spirituali differenti e si vuole porre l’uomo al di fuori anche del regno animale, a imitazione di come pensavano i filosofi greci dell’antichità, non si capisce perché non potresti essere coerente fino in fondo e accettare che gli antichi greci fossero superiori ai barbari, come sosteneva Aristotele (che era favorevole allo schiavismo) e dichiarare che la razza bianca è superiore a quelle di colore. Mi aspetto che, nel tuo ragionamento, tu dica una cosa del genere: sarebbe solo questione di logica. Ma – immagino - non puoi spingerti a tanto perché, al momento attuale, sarebbe politicamente scorretto.
Se proprio vogliamo parlare di superiorità, rispondi a questa domanda: quale specie animale è così superiore da mettere a repentaglio la vita sulla terra, propria e altrui, inquinando l’habitat in cui vive?

NiHiLaNtH
Inviato: 12/6/2010 10:18  Aggiornato: 12/6/2010 10:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Complottismo? No, grazie.
freeanimal l'uomo è più complesso rispetto agli insetti e agli altri animali
ecco perchè lo metiamo in un gruppo a parte

le potenzialità che teoricamente abbiamo sono decisamente maggiori rispetto alle altre categorie

è proprio perchè siamo superiori che dovremmo evitare di far del male agli animali

Citazione:
Se invece si vuole continuare a credere che i tre regni, minerale, vegetale e animale siano dotati di valenze spirituali differenti e si vuole porre l’uomo al di fuori anche del regno animale, a imitazione di come pensavano i filosofi greci dell’antichità, non si capisce perché non potresti essere coerente fino in fondo e accettare che gli antichi greci fossero superiori ai barbari, come sosteneva Aristotele (che era favorevole allo schiavismo) e dichiarare che la razza bianca è superiore a quelle di colore. Mi aspetto che, nel tuo ragionamento, tu dica una cosa del genere: sarebbe solo questione di logica


beh dal punto di vista sprituale non saprei
sicuramente i romani e i greci avevano delle notevoli conoscenze in campo esoterico
per quanto riguarda l'organizzazione della società e l'architettura probabilmente rispetto agli altri popoli europei eravamo più avanti noi

e poi mi spieghi che c'entrano i neri?


x Floh

normalmente il rettiliano non cambia forma,discendono dai rettil e quello è il loro aspetto
i cosidetti mutaforma dovrebbero essere degli ibridi umano-rettiliani
hanno in qualche modo alterato il loro dna ( e chi sà cos'altro ) per rendere compatibile l'incrocio tra le due razze

in questo modo possono tranquillamente vivere in mezzo a noi
e non è detto che tale manipolazione sia stata fatta originariamente per scopi malvagi

cagliostro
Inviato: 12/6/2010 11:54  Aggiornato: 12/6/2010 11:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ Freeanimal

Fratello rilassati, il termine inferiore, nel linguaggio esoterico, non ha l'accezione che gli diamo noi ignoranti. Possiamo dire che le fondamenta di una casa sono inferiori rispetto all'edificio sovrastante, non che abbiano meno importanza per il complesso dell'edificio. Così come non posso dire che l'acqua sia più essenziale dei due gas che la compongono, nonostante possiamo tutti apprezzarne le qualità straordinarie. Rudolf Steiner ad esempio, parlando delle api, ci spiega come lo spirito che ne governa l'esistenza è di gran lunga superiore (evolutivamente parlando, non aristocraticamente parlando) allo spirito dell'uomo. Non sicuramente Steiner ha condotto alla tortura degli animali a cui assistiamo nei giorni moderni, ma l'ignoranza materialistica ! Tu pensa che Rudolf Steiner è finito sulle prime pagine di alcune importanti testate giornalistiche, però diversi decenni dopo la sua morte. "Steiner, profeta della mucca pazza" recitavano i giornali. Il detto Steiner, oltre ad aver profetizzato questo incredibile disastro verificatosi molto dopo il suo trapasso, ne aveva fornito una spiegazione eziopatogenetica che si rivelò corretta, segnalando al contempo che il materialismo non avrebbe gradito quanto lui aveva da dire a riguardo, non avrebbe gradito che la causa del morbo doveva rinvenirsi nella squallida pratica di cibare le mucche con la carne ! Steiner, lo stesso personaggio, che sulla base dei suoi ragionamenti scientifico-spirituali, predisse prima dell'effettivo riscontro scientifico, la presenza di acido prussico nelle comete, solo per fare qualche esempio di un' opera gigantesca.
Cerca di andare alla radice del problema, l'uomo ha immolato la sua stessa profonda ignoranza spirituale a governatore e giudice del suo operato. Di cosa dovrebbe preoccuparsi l'uomo, se nella sua infinita ignoranza ha presupposto che la morte possa cancellare l'onta della sua irresponsabilità morale ? Questo è il punto fondamentale, i dettagli poi delle nostre nefandezze li abbiamo sotto i nostri stessi occhi !

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
Calvero
Inviato: 12/6/2010 12:16  Aggiornato: 12/6/2010 12:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Complottismo? No, grazie.
Il ragionamento di Cagliostro è corretto.

Freeanimal sei partito in quarta.

Comunque Aristotele o meno, non è questo il punto.

Non ci sono ragionamenti che possono o meno evolversi a seconda dell'età di questo pianetucolo, c'è solo una ricerca che mira, si spera, ad avvicinarci, ma solo avvicinarci, alla verità.

Io credo di essere superiore ad un animale.

Credo che un animale di qualsiasi specie e forma debba essere rispettato profondamente.

E sul discorso dei neri bisogna vedere cosa si intende con "superiori" ... fermo rimanendo il principio che NON siamo tutti uguali. Assolutamente NO. Il punto invece è che siamo nati tutti liberi (sì lo so, è un paradosso asserirlo) e NESSUNO ha diritto alcuno a prevaricare il prossimo suo, di qualsiasi colore e forma.

Tornando in tema, questo disastro è l'ennesima prova che il regno animale indifeso deve sottostare alle nefandezze umane, con ovvie ritorsioni su noi stessi ovviamente. Vorrei sapere invece la Legge quale pena più grave prevede in questi casi...

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
winston73
Inviato: 12/6/2010 13:33  Aggiornato: 12/6/2010 13:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2010
Da:
Inviati: 135
 Re: Complottismo? No, grazie.
brevemente

nella ricerca della verità
- ipotesi e prove vanno a braccetto e si autosostengono e autocorreggono l un l'altra
- non vi è ricerca seria che non le contenga entrambi
- non tutti i 3d di un forum devono a mio avviso contenere entrambi

detto questo trovo sacrosanto lo sforzo di redazione di allontanare LC dal complottISMO
che come tutti lgi ismi contriene come termine un giudizio negativo a priori, che è proprio quello dal quale chi cerca la verità dovrebbe fuggire..

d'altro canto non è possibile cadere nel documentalISMO o nel provare ogni affermazione, ci sono momenti in cui lasciare libero il cervello di fantasticare.

il 12 settembre 2001 chi parlava si autoattentato basava le sue idee su ipotesi e sensazioni, le ha condivise e ha scoperto che altri le avevano, da lì ha iniziato a cercare prove a sostegno delle sue idee validando le ipotesi di partenza.

TUTTI dovremo cercare di comprendere come le idee si impastano a fatica con la realtà.

grazie

2+2=5
DjGiostra
Inviato: 12/6/2010 13:56  Aggiornato: 12/6/2010 13:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Complottismo? No, grazie.
Redazione dice:
Citazione:
Qualcuno ha iniziato a parlare di una mini-nuke come unico modo realistico per tappare il buco (la bomba “fonderebbe” fisicamente la roccia - dicono - che poi si richiuderebbe sulla falla).


Quanto e' realistica questa ipotesi ?
Io spero solo che questo casino faccia esplodere veramente una
rivolta nella popolazione mondiale !!!!
Siamo messi veramente male !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
temponauta
Inviato: 12/6/2010 14:13  Aggiornato: 12/6/2010 14:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
Freeanimal dice cose giuste.
L'uomo non appartiene al mondo della Terra, ma origina da altri luoghi del cosmo.
Quando si trattò di innestare l'uomo sulla Terra, al tempo dei dinosauri, i creatori dovettero chiedere il consenso di Gaia, che è la coscienza vitale di questo pianeta.
Gaia non negò il suo consenso perchè si fidava dell'elevata spiritualità dei creatori e non vi furono problemi neppure a vari interventi creativi in cui si crearono razze umane diverse con caratteristiche diverse, allo scopo di distillare con l'evoluzione la migliore razza per il pianeta Terra.
I problemi nacquero con la razza rossa (atlantidea) che si autodistrusse per colpa di una tecnologia non governata dalla saggezza spirituale, ma sono ancora oggi tornati alla ribalta per colpa della razza bianca, proveniente dalla distruzione di Marte, che ritiene di consumare senza alcuna remora il nuovo pianeta, la Terra, ritenendo che non è casa sua e che un giorno emigrerà in qualche altro pianeta.
Gaia ha già comunicato ai creatori, oggi "vigilanti" l'intenzione di porre un freno alla distruzione portata dall'uomo, in particolare quello bianco, e i vigilanti hanno iniziato ad elevare le griglie energetiche del pianeta per indurre scuotimenti della terra e perturbazioni negli elementi.
Se non basterà i vigilanti faranno impattare un planetoide sulla Terra e chiuderanno la partita.
Faccio notare che il film Ultimatum alla Terra in realtà contiene un messaggio dei vigilanti all'umanità, che, come si è visto, è rimasto inascoltato.
Solo riparando velocemente alla nostra offesa verso Gaia potremo sperare in un suo perdono: l'uomo dovrebbe tornare a vivere in simbiosi con la natura senza più offenderla (e questo è l'altro messaggio dei vigilanti contenuto in Avatar).
C'è un punto di non ritorno in tutto questo: se useranno un'atomica per chiudere il pozzo sottomarino della BP, il processo di contenimento dell'uomo voluto da Gaia e coordinato dai vigilanti diventerà inesorabile.


@ Cagliostro

Steiner è UN maestro sulla via della consapevolezza, ma NON IL maestro.
Cìe' ancora molto da scrivere sulla spiritualità dell'uomo e per farlo serve conoscere l'ultrafisica.
A proposito, la mente astrale può non dire niente a te perchè forse non è un concetto elaborato da Steiner: puoi anche scinderla in proiezione mentale e viaggio astrale, ma se non hai mai avuto esperienza non saprai mai di che si sta parlando.

Sertes
Inviato: 12/6/2010 14:21  Aggiornato: 12/6/2010 14:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
il 12 settembre 2001 chi parlava si autoattentato basava le sue idee su ipotesi e sensazioni, le ha condivise e ha scoperto che altri le avevano, da lì ha iniziato a cercare prove a sostegno delle sue idee validando le ipotesi di partenza.


No, chi parlava di autoattentato era Meyssan, e lui si basava sulle foto dei danni al pentagono, totalmente incompatibili con l'impatto di un 757.

Prima le prove, poi le teorie.

Infatti lo stesso Meyssan pur azzeccando l'approccio generale si spinse a teorizzare l'utilizzo di un missile; peccato che di prove del passaggio di un missile non ce ne sono, è solamente una teoria che ben si adatta ai fatti, ma che fallisce la prova delle testimonianze.

Doveva fermarsi, ad esempio, sulla mancanza del danno del timone di coda di AA77 sulla facciata del pentagono, che è un fatto innegabile, e riguardo al quale abbiamo visto negli anni solo delle patetiche arrampicate di specchi da parte dei sostenitori della V.U.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
NiHiLaNtH
Inviato: 12/6/2010 14:46  Aggiornato: 12/6/2010 14:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
No, chi parlava di autoattentato era Meyssan, e lui si basava sulle foto dei danni al pentagono, totalmente incompatibili con l'impatto di un 757.


veramente anche il mio ex professore di fisica ha pensato che si trattasse di un autoattentato e come lui anche tante altre persone comuni lo avranno pensato

peonia
Inviato: 12/6/2010 15:08  Aggiornato: 12/6/2010 15:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Complottismo? No, grazie.
Saranno dei complottisti, pero'......

NEL GOLFO DEL MESSICO FONTE: BLOGSTER.COM

Come è risaputo, la Deepwater Horizon è esplosa nel Golfo del Messico. E’ da più di un mese che sta riversando petrolio da un tubo danneggiato.

La BP e il Governo statunitense hanno affermato di stare facendo tutto il possibile per fermare la fuoriuscita di tutti quei milioni di litri di petrolio nel Golfo del Messico.

Sto per contestare tale affermazione, e dimostrare che la storia di loro che cercano di fare tutto il possibile è una bugia, oltre che un’iniziativa redditizia per coloro che possono trarre arricchimento da questo disastro.
Il metodo Top Kill è stato avviato e fermato diverse volte. E’ stato un tentativo incerto. Questo perché non si fanno soldi con una soluzione così semplice.

I soldi veri si fanno con l’uso dei disperdenti.

C’è una compagnia che si chiama NALCO. Loro producono sistemi di purificazione delle acque, e disperdenti chimici.

La NALCO ha base a Chicago, con filiali in Brasile, Russia, India, Cina e Indonesia.

La NALCO è associata a un programma della University of Chicago Argonne. La University of Chicago Argonne ha ricevuto 164 milioni di dollari di fondi incentivi nell’ultimo anno. La University of Chicago Argonne ha appena aggiunto due nuovi dirigenti al suo elenco. Uno della NALCO. L’altro dal Dipartimento dell’Educazione dell’Illinois.

Scavando un po’ più a fondo, si può scoprire che la NALCO ha anche legami con Warren Buffett, Maurice Strong, Al Gore, Soros, Apollo, Blackstone, Goldman Sachs, Hathaway Berkshire.

Warren Buffett e Hathaway Berkshire hanno incrementato le loro quote NALCO proprio lo scorso Novembre (il tempismo è tutto).

Il disperdente chimico è noto col nome di Corexit. Quello che fa è mantenere il petrolio al di sotto della superficie dell’acqua. Dovrebbe scomporre la fuoriuscita in perdite di dimensioni minori. E’ tossico ed è proibito in Europa.

La NALCO afferma di stare utilizzando versioni più vecchie e più recenti del Corexit nel Golfo. (perché si dovrebbe avere bisogno di una versione più nuova, se quella vecchia funziona bene?)


In questa truffa ci sono grandi quantità di denaro, e grandissimi giocatori. Mentre lasciano che il petrolio si diffonda nel Golfo del Messico, la posta in gioco e i profitti salgono.

I delfini, le balene, i lamantini, le tartarughe marine, e i pesci vengono soffocati e muoiono. Le regioni costiere, le paludi salmastre, le attrazioni turistiche e le proprietà balneari vengono distrutte, anche permanentemente. La qualità dell’aria si abbassa. L’industria peschiera del Golfo del Messico viene messa in ginocchio.

Tutto questo per creare la richiesta del loro costoso e redditizio veleno.
Io ed alcuni amici abbiamo stilato articoli e resoconti esaustivi a sostegno di queste affermazioni.
Grazie:
Sir_Templar. Ha portato tutto cio’ alla nostra attenzione e ha dispensato articoli e link.
Spongedocks. Ha cercato senza sosta tra montagne di informazioni, link di interesse e risors
Bobbi85710 Ha contribuito con link e articoli, e ha svelato la presenza dei fondi incentivi.

La ricerca:
'Questa è la NALCO:www.nalco.com/index.htm
Goldman Sachs fa parte del gruppo tripartito che ha acquistato NALCO:bit.ly/8Z3Ai6

La scommessa di Buffett sull’acqua, NALCO (NLC è l’abbreviazione):
www.istockanalyst.com/article/viewarticle/articleid/3095068

'Blackstone, Apollo e Goldman Sachs per l’acquisizione di Ondeo NALCO' (COREXIT 9500):bit.ly/bVHQkR

The Milken Institute - Leon Black dell’ Apollo Management LLC (cioè NALCO):bit.ly/vJLz

BP plc, Citigroup Inc., Goldman Sachs, NALCO Holding Co., Halliburton Co:finance.yahoo.com/news/Special-Report-on-BP

I rapporti tra Chicago, NALCO, gli arabi, Blago (Blagojevich, n.d.t.) e Rezko:bit.ly/d88x31

Buffett, il consigliere economico di Obama= Berkshire Hathaway Inc - NALCO Holding Co:bit.ly/ati3AL

NALCO e i rapporti con la Cina:bit.ly/daKYmk

NALCO punta al raddoppio delle vendite in Cina:bit.ly/bi7BZw

Berkshire, il secondo maggiore azionista della NALCO:bit.ly/cvHDAl

Profilo della compagnia 'NALCO Holding Co:bit.ly/9qeTkd

'96 "collaborazione con i prodotti enviro per tutto il 2010"! Partecipanti: Gore M. Strong & NALCO: is.gd/ctV7p

Gore/Strong EPA Conference '96:is.gd/ctVfN

Fonte: www.blogster.com
Link: http://www.blogster.com/joannemor/bombshell-expose-the-real-reason-the-oil-still-flows-into-the-gulf-of-mexico
30.05.2010

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di ARLEQUIN



BRITISH PETROLEUM: UNA CATASTROFE ACCIDENTALE?
Mentre la pioggia tossica causata dalla fuoriuscita della BP ha cominciato a distruggere coltivazioni nel Tennessee, aumentano i sospetti sull’intenzionalità dello stesso.
Un rapporto del <span style="color: rgb(102, 0, 0);">Ministero delle Risorse Naturali della Federazione Russa</span> avverte che la fuoriuscita di petrolio e gas della BP nel Golfo di Messico è sul punto di trasformarsi nella peggior catastrofe ambientale di tutta la storia.<div class="ecxMsoNormal" style="font-family: Verdana,sans-serif;">Gli scienzialti russi stanno <span class="medium_text" id="result_box"><span>segnalando</span></span> i primi danni per la “pioggia tossica” nello stato del Tennessee. Informazioni stampa di questa regione confermano queste voci in base a quanto si legge nel Servizio di Notizie WREG nell' articolo intitolato “ Misteriosi danni alle coltivazioni minacciano centinaia di ettari”.

</div><div class="ecxMsoNormal" style="font-family: Verdana,sans-serif;">“Le troviamo ovunque, nelle erbe, nei fiori, nei ciliegi, nella gramigna”, ha detto l’agricoltore Toni Holt riferendosi alle misteriose macchie biancastre che stanno sterminando le sue coltivazioni”. Sembra che siano dappertutto.</div>Holt coltiva prodotti organici che vende nei mercati degli agricoltori della zona. Mentre lui ed altri contadini ispezionano la crescita di nuove macchie di questa piaga sconcertante, temono per tutto il loro raccolto, che potrebbero perdere”. “Ci sono due uccelli morti appesi a due nidi differenti di uccelli, siamo preoccupati. Non so se c’è relazione ma è allarmante” ha detto Tolt. “Abbiamo galline. Vendiamo le nostre uova al mercato”.

La dispersione dell’agente Corexit 9500 sviluppato originariamente dalla Exxon e adesso prodotto dalla <span style="color: rgb(102, 0, 0);"> </span>Holding Company Nalco di Naperille, Illinois, è quattro volte più tossico del petrolio (l’olio è tossico 11 ppm per milione),Corexit 9500 a solo 2,61 ppm). In un dossier scritto da Anita Georges-Ares e James r.Clarck da Exxon Scienze Biomediche,Inc, intitolato “Un’acuta tossicità acquatica di tre prodotti Corexit: una panoramica“ corexit 9500 è risultato essere uno dei propellenti più tossici mai sviluppati.

In combinazione con il riscaldamento delle acque del Golfo del Messico, le sue molecole saranno capaci di modificare il loro stato liquido a gassoso, che permette di essere assorbito dalle nuvole e la sua liberazione come “pioggia tossica” in tutto il Nord America.<div class="ecxMsoNormal" style="font-family: Verdana,sans-serif;"><span class="long_text" id="result_box"><span>Come se non bastasse, gli uragani e le recenti condizioni meteorologiche avverse stanno devastando la zona,</span></span> mentre milioni di litri di Corexit 9500 sono sulla superficie del mare.

Le conseguenze di una “pioggia tossica” che potrebbe abbattersi sugli USA potrebbe “teoricamente” distruggere tutta la vita a qualsiasi profondità <span class="long_text" id="result_box"><span>causando una "inimmaginabile catastrofe ambientale".</span></span></div><div class="ecxMsoNormal" style="font-family: Verdana,sans-serif;">Documenti provenienti dagli USA puntano alla possibilità che il governo si stia <span style="color: rgb(102, 0, 0);">preparando in segreto ad evacuare decine di milioni dei suoi cittadini</span> dagli Stati del Golfo del Messico.

Dall’altra parte, e anche se potrebbe trattarsi di un’enorme coincidenza, la Goldman Sachs, più mafia che banca, ha beneficiato dalla crisi economica, e collocata nei posti più importanti del gabinetto degli USA, ha venduto il 43.7 delle sue azioni dell’azienda BP tre settimane prima della fuoriuscita del petrolio del Golfo del Messico, che ha significato più di 266 milioni di dollari. La Goldman Sachs ha venduto precisamente 21 giorni prima della Giornata della Terra, che come parte di un oscuro umorismo cosmico è risultato essere il giorno della fuoriuscita del petrolio.

Ora sappiamo che la Goldman Sachs usa softwares che si avvicinano all’intelligenza artificiale per predire il futuro del mercato, ma i risultati della BP, che aveva avuto un guadagno di oltre i 6 milioni di dollari nel primo trimestre dell’anno, non sembrava mostrare nessuna tendenza contraria.</div> Se la Goldman avesse venduto oggi avrebbe perso 96 milioni di dollari. Questo non basta per convincerci che la fuoriuscita del greggio è stato pianificato con anticipo. Ma, esiste altra informazione.

Secondo la giornalista Andy Borowitz nel Huffinton Post il governo degli USA ha ricevuto mails di un impiegato della Goldman Fabrice “Faboluos Fab” Tourre nei quali parlava alla sua fidanzata, il giorno prima, della fuoriuscita che la sua compagnia prendeva come una “vendita corta” come posizione di fronte al Golfo. Basicamente scommetteva contro il petrolio nel Golfo del Messico. “Una piattaforma petrolifera cade e ci rotoleremo nel denaro”, ha scritto Tourre in una mail. “Inghiottita da pesciolini e uccellini”.

Queste parole sembrano troppo inquietanti. <span>Ma non è tutto</span>.
Il direttore non-operativo della Goldman Sachs International (<span class="long_text" id="result_box"><span>filiale inglese della banca statunitense</span></span>) è Peter Sutherland, che è stato anche direttore non-operativo della BP e, che come dice nella sua prima pagina su wikipedia, è membro del potente gruppo Bilderberg e della Commissione Trilaterale.<div class="ecxMsoNormal" style="font-family: Verdana,sans-serif;">Questo potrebbe essere casuale ma l’infame protagonista di questo ecocidio, la BP, è una compagnia che si è fusa con Amoco Oil, prima Standard Oil, la compagnia petrolifera dell’impero Rockefeller. Come si sa David Rockefeller è un membro centrale della Commissione Trilaterale e parte molto importante dei Bilderberg, per alcuni l’uomo più potente del mondo.

Per aggiungere al cocktail di sospetto:</div><div class="ecxMsoNormal" style="font-family: Verdana,sans-serif;">Lavoratori assunti dalla BP per provare la forza delle fondamenta di cemento nel pozzo sono stati inviati quasi 11 ore prima dell’esplosione del 20 aprile, <span class="long_text" id="result_box"><span>superando l'esame che, secondo un dirigente di una società di cemento è l'unico test che possa veramente determinare la efficacia con cui il bene è sigillato".</span></span> (Nota nel Huffington Post).

Un altro punto da considerare è la negligenza nel fermare la marea nera, al tempo stesso usando un disperdente, il corexit, che è altamente tossico per l’ambiente e non è tra i dieci primi più efficaci. Questo suggerisce che si cerca di estendere la marea, forse per causare una crisi alimentare?

Il potere e la scarsa morale della Goldman Sachs è stata denunciata da Matt Taibbi che l’ha chiamata “un calamaro vampiro che soffoca l’umanità”-

La sua ingerenza nella politica mondiale è stata dimostrata in varie occasioni.</div>

Fonte: <span style="color: rgb(102, 0, 0);">http://dictaduraglobal.blogspot.coBm/2010/06/mientras-la-lluvia-toxica-originada-por.html</span>
8.06.2010
Tradotto e segnalato per Voci Dalla Strada da VANESA



http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7151


edit: mi scuso per non aver messo solo il link...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
cagliostro
Inviato: 12/6/2010 15:23  Aggiornato: 12/6/2010 15:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ Temponauta
Mai detto che Steiner fosse il maestro. Ad esempio, Edgar Cayce, ha dato altrettanti riscontri scientifici, ti segnalo un bellissimo documentario se non lo hai già visto
http://www.youtube.com/watch?v=PjUR5YVZq44

In particolare nella sua opera altrettanto gigantesca lascia esterrefatti la corrispondenza perfetta fra la data di edificazione delle piramidi di Giza segnalata da Cayce, 10.500 a.c., e quella desunta dagli incredibili studi scientifici condotti da Bouval ed Hankock, di cui ti segnalo, sempre se non lo hai già visto, questo documentario eccezionale
http://www.youtube.com/watch?v=ZjIPIPXEm1U

Viaggi in astrale ? Esistono tanti maestri che li fanno e li spiegano, ma sono andati tutti a scuola da Steiner, che ne parlava ed illustrava in termini quanto più possibilmente scientifici in tempi assolutamente non sospetti. Lobsang Rampa, il maestro tibetano del famoso Terzo Occhio, ha scritto un bellissimo libro su questi fenomeni, si chiama I Segreti dell'Aura, dove spiega che anche gli animali, dotati di corpo astrale, viaggiano per l'appunto in astrale, pur essendo sprovvisti di corpo mentale.
Per quanto mi riguarda, come già detto, ribadisco che sono una mezza sega e gli unici viaggi che mi conducono un pò al di là del panorama domestico sono quelli a motore

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
Freeanimal
Inviato: 12/6/2010 15:50  Aggiornato: 12/6/2010 15:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Complottismo? No, grazie.
Anzitutto, vi ringrazio per i toni pacati delle vostre repliche.
A NiHilaNtH che dice: “l’uomo è più complesso degli insetti”, vorrei suggerire di leggere il libro di Mirella Delfini, intitolato “Insetto sarai tu!”. Ma sulla complessità dell’organismo umano, in rapporto a quello delle altre specie, ci sono moltissimi altri testi di fisiologia che potrebbero andare bene. Negli anni del Femminismo ci si chiedeva: “La donna è più complessa dell’uomo?”. Avendo, in più, l’apparato riproduttore, sembrerebbe più complessa e quindi superiore dal punto di vista strutturale. Eppure, questo non ha impedito, per secoli, il manifestarsi del sessismo. Quello che io contesto è lo specismo, cioè l’atteggiamento di superiorità malvagia che porta l’uomo a dominare gli altri animali, sulla base di una sua presunta superiorità e di un ipotetico permesso ricevuto (da Dio o dalla natura poco cambia) per utilizzare gli animali a proprio piacimento. Condivido la tua conclusione, laddove dici che la nostra superiorità ci dovrebbe spingere a sentirci responsabili, come fratelli maggiori, delle altre specie. Purtroppo, e la visione dei pellicani imbrattati di petrolio, che ci hanno mostrato i telegiornali, ne dà l’ennesima conferma, siamo in pochi a sentirci responsabili. La stragrande maggioranza dell’umanità tende a fare sempre e solo i propri comodi, infischiandosi del prossimo, sia esso umano o animale. Questo è fondamentalmente il risultato dello specismo e del razzismo, ovvero della convinzione che siamo superiori agli altri (di volta in volta animali o razze umane) e padroni di tutto il pianeta.
Aristotele era favorevole allo schiavismo perché si trovava in un contesto socioculturale che vedeva nei non-greci dei barbari, inferiori e a livello delle bestie. Quello era il loro paradigma culturale. I greci si credevano in diritto di dominarli e di sfruttarli esattamente come noi oggi ci sentiamo in diritto di dominare e sfruttare gli animali. In entrambi i casi, alla base, c’era la convinzione di appartenere a una casta superiore. Se noi moderni rifiutiamo l’atteggiamento razzista degli antichi greci, dovremmo parimenti rifiutare l’atteggiamento specista nostro, dell’umanità attuale. Se non lo faremo in questa generazione, spero che lo facciano gli uomini del futuro, grazie a quella famosa consapevolezza che molti stanno aspettando e la cui nascita è stata addirittura indicata nel 2012.

A Cagliostro:
La tua risposta è molto bella, oserei dire poetica. Tuttavia, ho qualche riserva nei confronti di Steiner perché in agricoltura, per esempio, suggeriva di mettere la silice in un corno di mucca e di sotterrarlo per un intero inverno. Idem, sempre per ottenere sostanze da usare nei trattamenti agrari, consigliava di usare la vescica di cervo. A parte il fatto che cervo e mucca di sicuro non fornivano entusiasticamente queste loro parti del corpo, il tutto mi sa di stregoneria superstiziosa, priva di fondamento scientifico, ma io sono un ignorante in fatto di agricoltura biodinamica e, sapendo che per te Steiner era un grande, non vorrei mancarti di rispetto con le mie critiche nei suoi confronti.

Calvero (citazione):
“Vorrei sapere invece la Legge quale pena più grave prevede in questi casi...”

Poiché le istituzioni hanno le mani in pasta nello sfruttamento delle risorse naturali (Bush era egli stesso un petroliere), non credo che nessun tribunale americano potrà mai fare giustizia per ciò che sta avvenendo in Luisiana. Lo dico con riserva perché può essere che la giustizia americana sia diversa da quella italiana e potrebbe riservare delle sorprese. Tuttavia, E.L.F. (Earth Liberation Front) è nata proprio in America, era composta da persone che avevano come riferimento filosofico la Deep Ecology e andavano a sabotare strutture come camion e impianti per il taglio dei boschi. Ora è un po’ che non se ne sente più parlare e potrebbero essere finiti tutti in prigione. Mi piace immaginare che gruppi di volontari vadano a fermare le piattaforme petrolifere in Alaska e altrove, e il telegiornale ha dato la notizia che un distributore di benzina BP è stato vandalizzato, ma ho dubbi che la gente si organizzi anarchicamente in tal modo, perché sappiamo come poi le cose vanno a finire. Allego, per analogia, una notizia di ribellione contro le autorità finita male e di simpatia che essa ha ricevuto su internet:

http://www.corriere.it/esteri/10_giugno_11/fratelli-del-bosco-sgominati-russia_ba848ece-758a-11df-b7f2-00144f02aabe.shtml


A Temponauta:
Ti ringrazio per l’apprezzamento. Ti si legge con piacere, come una bella favola, ma la parte razionale del cervello mi dice che ci sono troppe cose nei tuoi ragionamenti che esulano dalla realtà così come mi è stata spiegata e come io la interpreto. Può essere una mia deficienza, anche perché io non sono stato mai rapito dagli alieni e non ho accumulato le esperienze di cui tu sembri essere in possesso. La sicurezza con cui fai certe affermazioni, in tutta sincerità, mi mette un po’ a disagio. Trovo comunque i tuoi interventi molto stimolanti.

redna
Inviato: 12/6/2010 16:26  Aggiornato: 12/6/2010 16:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Qualcuno ha iniziato a parlare di una mini-nuke come unico modo realistico per tappare il buco (la bomba “fonderebbe” fisicamente la roccia - dicono - che poi si richiuderebbe sulla falla).



Quanto e' realistica questa ipotesi ?
Io spero solo che questo casino faccia esplodere veramente una
rivolta nella popolazione mondiale !!!!
Siamo messi veramente male !!!


veramente quello che vogliono fare esplodere è una atomica per tappare il la fuoriuscita del greggio.
Credono inoltre che dopo lo scoppio la roccia (basaltica probabilmente) si rinchiuda come per miracolo.
Lasciando perdere quello che potrebbe succedere in mare è una pazzia solo il pensiero che se si trovasse nelle vicinanze qualche faglia sarebbe la rovina del continente.

Qui un articolo che parla del progetto:


Una bomba atomica sulla marea nera? Dal Programma n.7 al Plowshare Project, la storia incestuosa del nucleare civile e militare
Mentre il cratere creato sul fondo del Golfo del Messico dall'esplosione e dal naufragio della piattaforma Deepwater Horizon vomita senza sosta milioni di litri di petrolio, mentre gli Stati Uniti affrontano sempre più increduli, rabbiosi ed impotenti il peggior disastro ambientale della loro storia e i tentativi di fermare la marea nera da parte della BP falliscono miseramente uno dopo l'altro, mentre Obama dice di essere furioso e si teme che ci vorranno mesi prima che la falla venga chiusa... prende sempre più piede la soluzione "a mali estremi, estremi rimedi".


Quella che sembrava una follia, nella testa di molti sta diventando una possibilità concreta quanto disperata ed estremamente pericolosa: la riesumazione della sua tomba radioattiva della "Operation Plowshare" (Operazione Vomere), l'utilizzo di una bomba atomica per sigillare l'inarrestabile fuoriuscita di petrolio della BP.

Stiamo parlando di far esplodere una testata nucleare 50 miglia al largo delle coste degli Stati Uniti - spiega allarmata e incredula Greenpeace Usa - Se la BP e le autorità sono state impotenti ad impedire che il petrolio della Deepwater Horizon decimasse le coste della Louisiana, che possibilità hanno con una esplosione nucleare?».
La democrazia capitalista statunitense (ri)prenderebbe quindi l'esempio dagli ex nemici comunisti dell'Unione Sovietica che testarono l'utilizzo "pacifico" delle armi nucleari tra gli anni '60 e ‘80. Secondo i dati in possesso degli americani I russi hanno utilizzato questa tecnica nucleare per tappare col fuoco atomico quattro perdite nel 1966, 1968 e 1972., ma si era sempre trattato di grandi fughe di gas in fiamme e di sversamenti a terra, non di perdite di petrolio sottomarine come gli stessi russi hanno voluto far credere in un primo momento.

http://www.greenreport.it/_new/index.php?page=default&id=5195&cat=Energia
*******
Più allarmanti sono notizie come queste:

http://ideenet.byethost7.com/index.php?mod=read&id=1276332502

Gli impiegati B.P. isolati dal mondo...

Sono passati oltre 40 giorni dall’esplosione della piattaforma Deep Horizon nel Golfo del Messico e la perdita del petrolio non si è ancora fermata. Non è ancora chiaro quanto greggio sia finito in mare. Secondo quanto riferisce l’agenzia iraniana Fars, il sito web di GlobalResearch pubblicando un articolo di Daniela Perdomo, nota giornalista e scrittrice americana, ha rivelato dei fatti importanti sulla compagnia British Petroleum e il petrolgate americano-britannico.


Secondo quanto scrive Pedromo nel suo articolo, dopo l'esplosione avvenuta sulla piattaforma petrolifera nel Golfo del Messico oltre 10 persone risultano disperse e pure quelle salvate sono state trasferite in una zona di isolamento totale e a queste è stato impedito di parlare alla stampa. Lo stesso trattamento è stato riservato ai pescatori assunti dalla B.P per ripulire le acque dalla marea nera. Nell’articolo si legge ancora: ”La B.P. nel nuovo round di spot pubblicitari diffusi nella quale afferma di ripulire le acque del Golfo del Messico ha ritratto i propri dipendenti contenti e con un sorriso sulle labbra ma la verità è che la compagnia British Petroleum mette consapevolmente i propri lavoratori a rischio. Tra i dipendenti della B.P. e i pescatori chiamati per ripulire le acque dalla marea nera tanti sono stati colpili da malori, come forti mal di testa, vertigini, nausea e difficoltà respiratorie, tutto ciò perchè la compagnia britannica non aveva dato loro un equipaggiamento di protezione adeguato. La giornalista americana prosegue: ”Con questo sistema le trivellazioni petrolifere nel mare autorizzate dai governi creeranno anche in futuro altri disastri ecologici del genere facendo perdere la vita a migliaia di persone e animali e l’economia sarà condannata alla distruzione”. Ora però il grande quesito è questo: “Cosa sanno quei pescatori e impiegati fatti sparire dalla circolazione? Qual’è quella verità che non dobbiamo sapere?”.


Redazione

Citazione:
Nel frattempo la BP ha dichiarato di raccogliere almeno 18.000 barili al giorno col sistema della campana. Questo porta a 40.000 la cifra effettiva giornaliera di fuoriuscita, contro i 5.000 proclamati fino a ieri dalla BP.

Ne “catturano” talmente tanto che sono costretti, paradossalmente, a bruciarne una parte, perchè non hanno abbastanza petroliere sul luogo. Ma il resto continua a uscire, sott'acqua, e le prime falde di petrolio hanno già raggiunto l'Alabama da un lato, e la Florida dall'altro.



quindi l'inquinamento si somma ad inquinamento. Oltre al petrolio riversato in mare la BP ha inquinato con solventi chimici per un primo tentativo di ripulitura ed ora l'aria a forza di bruciar petrolio sarà senza dubbio pestilenziale.... Non si capisce come possono tenere la popolazione perchè non si rivolti oltre a non farla andare in massa in altri stati.

EDIT

BP: una catastrofe accidentale?


Mentre la pioggia tossica causata dalla fuoriuscita della BP ha cominciato a distruggere coltivazioni nel Tennessee, aumentano i sospetti sull’intenzionalità dello stesso.
Un rapporto del Ministero delle Risorse Naturali della Federazione Russa avverte che la fuoriuscita di petrolio e gas della BP nel Golfo di Messico è sul punto di trasformarsi nella peggior catastrofe ambientale di tutta la storia.
Gli scienzialti russi stanno segnalando i primi danni per la “pioggia tossica” nello stato del Tennessee. Informazioni stampa di questa regione confermano queste voci in base a quanto si legge nel Servizio di Notizie WREG nell' articolo intitolato “ Misteriosi danni alle coltivazioni minacciano centinaia di ettari”.
“Le troviamo ovunque, nelle erbe, nei fiori, nei ciliegi, nella gramigna”, ha detto l’agricoltore Toni Holt riferendosi alle misteriose macchie biancastre che stanno sterminando le sue coltivazioni”. Sembra che siano dappertutto.
Holt coltiva prodotti organici che vende nei mercati degli agricoltori della zona. Mentre lui ed altri contadini ispezionano la crescita di nuove macchie di questa piaga sconcertante, temono per tutto il loro raccolto, che potrebbero perdere”. “Ci sono due uccelli morti appesi a due nidi differenti di uccelli, siamo preoccupati. Non so se c’è relazione ma è allarmante” ha detto Tolt. “Abbiamo galline. Vendiamo le nostre uova al mercato”.

La dispersione dell’agente Corexit 9500 sviluppato originariamente dalla Exxon e adesso prodotto dalla Holding Company Nalco di Naperille, Illinois, è quattro volte più tossico del petrolio (l’olio è tossico 11 ppm per milione),Corexit 9500 a solo 2,61 ppm). In un dossier scritto da Anita Georges-Ares e James r.Clarck da Exxon Scienze Biomediche,Inc, intitolato “Un’acuta tossicità acquatica di tre prodotti Corexit: una panoramica“ corexit 9500 è risultato essere uno dei propellenti più tossici mai sviluppati.

In combinazione con il riscaldamento delle acque del Golfo del Messico, le sue molecole saranno capaci di modificare il loro stato liquido a gassoso, che permette di essere assorbito dalle nuvole e la sua liberazione come “pioggia tossica” in tutto il Nord America.
Come se non bastasse, gli uragani e le recenti condizioni meteorologiche avverse stanno devastando la zona, mentre milioni di litri di Corexit 9500 sono sulla superficie del mare.

Le conseguenze di una “pioggia tossica” che potrebbe abbattersi sugli USA potrebbe “teoricamente” distruggere tutta la vita a qualsiasi profondità causando una "inimmaginabile catastrofe ambientale".
Documenti provenienti dagli USA puntano alla possibilità che il governo si stia preparando in segreto ad evacuare decine di milioni dei suoi cittadini dagli Stati del Golfo del Messico.

Dall’altra parte, e anche se potrebbe trattarsi di un’enorme coincidenza, la Goldman Sachs, più mafia che banca, ha beneficiato dalla crisi economica, e collocata nei posti più importanti del gabinetto degli USA, ha venduto il 43.7 delle sue azioni dell’azienda BP tre settimane prima della fuoriuscita del petrolio del Golfo del Messico, che ha significato più di 266 milioni di dollari. La Goldman Sachs ha venduto precisamente 21 giorni prima della Giornata della Terra, che come parte di un oscuro umorismo cosmico è risultato essere il giorno della fuoriuscita del petrolio.

Ora sappiamo che la Goldman Sachs usa softwares che si avvicinano all’intelligenza artificiale per predire il futuro del mercato, ma i risultati della BP, che aveva avuto un guadagno di oltre i 6 milioni di dollari nel primo trimestre dell’anno, non sembrava mostrare nessuna tendenza contraria.
Se la Goldman avesse venduto oggi avrebbe perso 96 milioni di dollari. Questo non basta per convincerci che la fuoriuscita del greggio è stato pianificato con anticipo. Ma, esiste altra informazione.

Secondo la giornalista Andy Borowitz nel Huffinton Post il governo degli USA ha ricevuto mails di un impiegato della Goldman Fabrice “Faboluos Fab” Tourre nei quali parlava alla sua fidanzata, il giorno prima, della fuoriuscita che la sua compagnia prendeva come una “vendita corta” come posizione di fronte al Golfo. Basicamente scommetteva contro il petrolio nel Golfo del Messico. “Una piattaforma petrolifera cade e ci rotoleremo nel denaro”, ha scritto Tourre in una mail. “Inghiottita da pesciolini e uccellini”.

Queste parole sembrano troppo inquietanti. Ma non è tutto.
Il direttore non-operativo della Goldman Sachs International (filiale inglese della banca statunitense) è Peter Sutherland, che è stato anche direttore non-operativo della BP e, che come dice nella sua prima pagina su wikipedia, è membro del potente gruppo Bilderberg e della Commissione Trilaterale.
Questo potrebbe essere casuale ma l’infame protagonista di questo ecocidio, la BP, è una compagnia che si è fusa con Amoco Oil, prima Standard Oil, la compagnia petrolifera dell’impero Rockefeller. Come si sa David Rockefeller è un membro centrale della Commissione Trilaterale e parte molto importante dei Bilderberg, per alcuni l’uomo più potente del mondo.

Per aggiungere al cocktail di sospetto:
Lavoratori assunti dalla BP per provare la forza delle fondamenta di cemento nel pozzo sono stati inviati quasi 11 ore prima dell’esplosione del 20 aprile, superando l'esame che, secondo un dirigente di una società di cemento è l'unico test che possa veramente determinare la efficacia con cui il bene è sigillato". (Nota nel Huffington Post).

Un altro punto da considerare è la negligenza nel fermare la marea nera, al tempo stesso usando un disperdente, il corexit, che è altamente tossico per l’ambiente e non è tra i dieci primi più efficaci. Questo suggerisce che si cerca di estendere la marea, forse per causare una crisi alimentare?

Il potere e la scarsa morale della Goldman Sachs è stata denunciata da Matt Taibbi che l’ha chiamata “un calamaro vampiro che soffoca l’umanità”-
La sua ingerenza nella politica mondiale è stata dimostrata in varie occasioni.


Fonte: http://dictaduraglobal.blogspot.coBm/2010/06/mientras-la-lluvia-toxica-originada-por.html
8.06.2010

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 12/6/2010 16:50  Aggiornato: 12/6/2010 16:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Complottismo? No, grazie.
Minchia, una testata nucleare insieme a miliardi di miliardi di litri di petrolio. Già che ci siamo che perché non facciamo un tappo gigante fatto di amianto, piombo, mercurio e tutti i rifiuti prodotti in questi ultimi 10 anni e tentiamo pure con questo? (risata per non piangere)

Poi magari con la detonazione la falla si allarga invece di chiudersi... poi ce la dobbiam vedere pure con le radiazioni.
Sono allibito.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
cagliostro
Inviato: 12/6/2010 20:06  Aggiornato: 12/6/2010 20:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

sapendo che per te Steiner era un grande, non vorrei mancarti di rispetto con le mie critiche nei suoi confronti.


Tranquillo Freeman, nessuna mancanza di rispetto, al contrario la critica è la più grande forma di rispetto, il dovere più grande lo abbiamo nei confronti del vero, non di certo della nostra vanità. Avevo proprio esordito in questa discussione elogiando il coraggio del confronto critico, il cui difetto genera la propagandazione di vere e proprie falsità, a prescindere dalla legittimità o meno della causa che sti sta combattendo.
Vedi, premettendo che non sono agricoltore e non vanto letture dello Steiner in materia, posso però opinare che per ottenere un corno o una vescica non è necessario accoppare per forza un animale, cosa che mi sembrerebbe totalmente in contrasto con la filosofia di Steiner.
Per quanto riguarda il discorso dello scientifico e della stregoneria, io credo che la vera stregoneria sia stata quella di far passare il vero sovrasensibile per stregoneria, legittimando come scienza solo lo studio della parte sensibile, adulterando così la percezione del vero, e promuovendo solo una parte dell'indagine scientifica. L'astrologia ad esempio viene tuttoggi considerata una sorta di stregoneria, ebbene io ti posso dire, che non vi è stata mai menzogna più grande in tutta la storia dell'umanità e non potrà esistere nei secoli futuri una umanità che non si riappropri di queste fondamentali verità senza pagare lo scotto di lasciare letteralmente avvizzire mortalmente anima e spirito degli esseri umani. Verrà presto il tempo in cui la mitologia sensista e materialista dei nostri tempi sarà destinata a fallire per tornare in quel nulla da cui è scaturita. Il mitologismo materialista è l'antitesi del vero approccio scientifico al reale.
Mi permetto di proporti un piccolo filmato, che ci parla della profezia di Steiner sulla scomparsa delle api, un ulteriore conferma delle sue prodigiose doti scientifiche capaci addirittura di prevedere nel futuro gli effetti devastanti di un modello erroneo e non solo di analizzare un fenomeno già in essere a posteriori, come fa lo scienza moderna.

http://www.youtube.com/watch?v=UhncMIwJfNU

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
peonia
Inviato: 12/6/2010 21:19  Aggiornato: 12/6/2010 21:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Complottismo? No, grazie.
NON VORREI ESSERE PETULANTE, MA A ME NON MI FILATE NEMMENO DI STRISCIO....IL MIO POST MI SEMBRAVA INTERESSANTE E PERTINENTE PER INNESCARE UN DIBATTITO....
MAH!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
cagliostro
Inviato: 12/6/2010 22:40  Aggiornato: 12/6/2010 22:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Cara/o Peonia, non ci hai dato una buona notizia, il silenzio medidativo è d'obbligo, la vergogna cresce.
Potrebbe essere che qualcuno ha "annusato" l'affare essendo venuto a conoscenza di certi rischi già noti
Certo, dal mio punto di vista, sembra ancora di assistere al classico scenario da criminalità organizzata, più che di un vero e proprio disegno occulto di matrice complottista. I protagonisti sappiamo quali sono, rimane solo da capire quanto il genocidio sia stato colposo, preterintenzionale o francamente doloso.

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
Truman
Inviato: 12/6/2010 22:51  Aggiornato: 12/6/2010 22:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/5/2004
Da:
Inviati: 57
 Re: Complottismo? No, grazie.
Se leggo bene i punti principali del discorso sono due:
1) Le previsioni del film erano diverse dall'incidente realmente avvenuto;
2) L'incidente è dovuto alla normale imbecillità del potere, dei capi che prendono decisioni senza considerare le variabili in gioco.

Ok per il primo, l'incidente non era stato anticipato dal film. Non è del tutto vero, ma non mi interessa nel discorso.

Il punto 2 è più significativo, perchè ha a che fare con ciò che è realmente successo. Una possibilità di spiegazione sta nel detto che circola (o almeno lo usa Attivissimo): "Non serve inventare un complotto se ciò che è successo si spiega con la stupidità umana". Ecco, nella mia esperienza questa affermazione è falsa. Troppe volte ho visto qualcuno che preferiva passare da imbecille piuttosto che rivelare i suoi affari.
Mi ritorna in mente qualcuno che di recente diceva che la casa di fronte al Colosseo lui non l'aveva acquistata di persona, o almeno non era presente al momento del pagamento.
Il punto 2 si può in alternativa spiegare con il business che prevale su tutto: non si guarda a niente quando c'è un interesse economico.

Ma se l'incidente si spiega con il business, allora anche un incidente voluto si spiega con un business, presumibilmente di dimensioni superiori.

In definitiva io non so cosa sia successo, ma vale la pena di indagare.

redna
Inviato: 12/6/2010 23:43  Aggiornato: 12/6/2010 23:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Ma se l'incidente si spiega con il business, allora anche un incidente voluto si spiega con un business, presumibilmente di dimensioni superiori.



già il 15 maggio Obama mandò cinque scienziati nucleari nel golfo del messico......

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2010/05/15/visualizza_new.html_1793019631.html

Marea nera: Obama manda esperti nucleari

Nuovo intoppo Bp, problemi siringa telecomandata 15 maggio, 20:49

NEW YORK, 15 MAG - L'amministrazione Obama ha mandato nel Golfo del Messico cinque scienziati nucleari per aiutare Bp a fermare la perdita di greggio. La compagnia intanto incassa l'ennesima battuta d'arresto nella ricerca di soluzioni. I suoi ingegneri hanno trovato un intoppo nel tentativo di inserire una siringa telecomandata del diametro di 15 centimetri nel tubo all'origine della perdita. 'C'e stato un problema. Hanno dovuto riconfigurare l'operazione', ha detto il ministro dell'Interno Ken Salazar.


che cosa abbiano fatto gli scienziati nucleari in quella occasione nessuno ce lo dice.


Il 24 aprile, con il greggio che si riversava in mare Obama pensa a qualcos'altro....

Obama lancia il drone spaziale

Primo test per l'X-37B: derivato dallo Shuttle, apre la strada alla militarizzazione dello spazio


Ma ciò che conta è tutt'altro: la capacità di volare senza pilota per un massimo di 270 giorni nello spazio potendo svolgere qualsiasi tipo di missione militare, dai test di nuove tecnologie all'osservazione di intelligence fino all'uso di armi - come ad esempio i laser - capaci di distruggere i missili intercontinentali quando escono dall'atmosfera.
....

...la Casa Bianca ha deciso di accelerare la creazione di un arsenale di nuove armi non atomiche e altamente tecnologiche, capaci di prolungare nel XXI secolo la superiorità militare Usa.

.....Ma per Joan Johnson-Freese, capo del programma di sicurezza nazionale al Collegio di Guerra della Us Navy a Newport, siamo ad un punto di svolta perché «se il test avrà successo l'Air Force comincerà a pensare come adoperare» il drone spaziale. A Mosca non sfugge quanto sta avvenendo. .

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=43&ID_articolo=1649&ID_sezione=58&sezione=


Oggi felicemente, malgrado la marea nera e la BP in caduta libera in borsa, Obama e Cameron scommettono pure una birra...sul vincitore:

Mondiali: Obama e Cameron scommettono una birra sul vincitore
12 Giugno 2010 21:24 SPORT

WASHINGTON - Hanno scommesso una birra sul risultato della partita tra Stati Uniti e Inghilterra Barak Obama e David Cameron. Nel colloquio telefonico durato per mezz'ora tra i due che hanno parlato di petrolio e marea nera c'e' stato spazio anche per il Mondiale. Obama ha scommesso "la migliore birra americana contro la migliore britannica" sulla vittoria degli Stati Uniti nella gara di questa sera. (RCD)

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Sport/Mondiali-Obama-Cameron-scommettono-birra-vincitore/12-06-2010/1-A_000111647.shtml

....peccato che ci sia stato un...pareggio!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
peonia
Inviato: 13/6/2010 0:06  Aggiornato: 13/6/2010 0:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Complottismo? No, grazie.
CAGLIOSTRO
Sono una donna. Mi sono accorta dopo che anche Redna aveva messo il link alla stessa notizia di Comedonchisciotte....
Comunque gli strani magheggi della Goldman in borsa, mi ricordano simili traffici prima dell'11/9 e se aggiungiamo tutte le altre "anomalie" e uniamo i puntini.... e' difficile pensare solo a incompetenza/superficialita'.....
Certo che questo sarebbe il crimine peggiore compiuto fino a d oggi, supera grandemente persino le Twin Towers....con tutte le conseguenze del caso.
Ricordo e ripeto, perche credo di averlo gia' detto, che anni fa Eugenio Siracusa disse che gli Alieni con cui era i contatto affermavano che l'Umanita' aveva una sorta di "tumore al cervello" che indicavano come HAAR BAAR...o giu' di li'...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Trimegisto
Inviato: 13/6/2010 8:33  Aggiornato: 13/6/2010 8:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2004
Da: San Francisco
Inviati: 119
 Re: Complottismo? No, grazie.
Purtroppo non ho il tempo per tradurre o scrivere di mio pugno sulla situazione in corso. Per chi volesse farsi un'idea piu' precisa di cosa sia accaduto, stia accadendo e sia molto possibile che accada, QUESTO e' il link ad un pdf pubblicato da Bill Ryan di una "soffiata" di un insider. E' in inglese, ma e' sempre meglio di un dito in un occhio.

Gli insiders sono anonimi e fa testo solo la buona fede di chi riceve l'informazione; nonosante tutto, pero', il documento fornisce chiare indicazioni tecniche ed analisi poggiate sulla logica di una persona che appare avere una chiara esperienza nel campo dei lavori di ingegneria su grande scala.

Spero che, nel piccolo, questo possa aiutare nel prosieguo della discussione

Namaste, my friends.

"Everything has Beauty, but not everyone sees it."
Confucius
cagliostro
Inviato: 13/6/2010 12:21  Aggiornato: 13/6/2010 12:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

anni fa Eugenio Siracusa disse che gli Alieni con cui era i contatto affermavano che l'Umanita' aveva una sorta di "tumore al cervello" che indicavano come HAAR BAAR...o giu' di li'

Cara Peonia, la fonte che tu citi, senza voler mancare di rispetto a nessuno, potrebbe non essere così affidabile, e cercherò di argomentarne le motivazioni.
Chiunque abbia affrontato degli studi scientifici sa quanto sia difficile orientarsi scientificamente di fronte ad un fenomeno fisico, io ad esempio, che sono una mezza sega, ho impiegato 3 anni per venire a capo delle scie chimiche.
Di fronte alle realtà spirituali, questa difficoltà scientifica si accresce a dismisura, e le possibilità di errore si moltiplicano all'infinito.
La persona che hai citato sarebbe definita dal professor Malanga un addotto.
Secondo il dottor Steiner, noi saremmo sottoposti a delle forze esercitate da talune entità che l'uomo ha il compito di equilibrare, ad esempio lucifero sobilla l'uomo verso le esaltazioni mistico-religiose, arimane lo sospinge al tetro prosaicismo materialistico.
Si potrebbe osare un accostamento fra le entità menzionate da Steiner e i famosi alieni malvagi del professor Malanga ?
Come orientarsi di fronte a questi fenomeni ?
Se ti facessi una domanda, al di là della giusta riprovazione che Siragusa, come noi tutti, manifesta di fronte al deplorevole spettacolo di questa umanità, quale grado di libertà avverti nelle parole e negli insegnamenti di Siragusa ? Rispondi pure con sincerità, anche se la risposta dovesse contrariarmi.
Io penso questo: pur di fronte a scenari devastanti come quello della marea nera, e forse proprio di fronte a questi scenari, è necessario ricordare a noi stessi con onestà e coraggio che il male esiste come controparte imprescindibile di quella straordinaria facoltà tipicamente umana chiamata libertà.
Con altrettanta onestà intellettuale dobbiamo riconoscere che esistono persone pur animate da apparenti e benevoli ideali spirituali, le quali però, alla stessa stregua delle persone materialiste, presuppongono !
I materialisti ad esempio presuppongono che con la morte fisica tutto finisca, pur non avendo alcuna prova scientifica di questo.
Alcuni cosiddetti contattisti d'altro canto presuppongono che l'uomo stia sbagliando tutto, e si sentono, e probabilmente lo sono, chiamati dagli alieni per indicare all'uomo la retta via che porterà alla salvazione del pianeta e con esso alla salvazione dei buoni, che verranno trasportati con delle astronavi in un luogo sicuro.
Entrambe le figure, che come abbiamo detto, presuppongono qualche assunto alla base del loro agire, disattendono però al principio basilare di qualsiasi tipo di vera indagine scientifica, ovverosia di qualsiasi tipo di indagine finalizzata alla comprensione della verità. Questo principio si chiama libertà del pensiero scientifico e filosofico.

In conclusione, solo qualche spunto di riflessione in libertà su alcuni fenomeni dei nostri tempi, ciao.

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
Aragorn77
Inviato: 13/6/2010 14:19  Aggiornato: 13/6/2010 14:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2006
Da: Roma
Inviati: 191
 Re: Complottismo? No, grazie.
Vi segnalo, sempre dal blog "La scienza marcia" che ha citato Massimo nell'articolo, questo post successivo:

http://scienzamarcia.blogspot.com/2010/06/evidenze-indicano-che-lesplosione-di.html

temponauta
Inviato: 13/6/2010 15:36  Aggiornato: 13/6/2010 16:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ Cagliostro

Citazione:

""""Io penso questo: pur di fronte a scenari devastanti come quello della marea nera, e forse proprio di fronte a questi scenari, è necessario ricordare a noi stessi con onestà e coraggio che il male esiste come controparte imprescindibile di quella straordinaria facoltà tipicamente umana chiamata libertà.
Con altrettanta onestà intellettuale dobbiamo riconoscere che esistono persone pur animate da apparenti e benevoli ideali spirituali, le quali però, alla stessa stregua delle persone materialiste, presuppongono !
I materialisti ad esempio presuppongono che con la morte fisica tutto finisca, pur non avendo alcuna prova scientifica di questo.
Alcuni cosiddetti contattisti d'altro canto presuppongono che l'uomo stia sbagliando tutto, e si sentono, e probabilmente lo sono, chiamati dagli alieni per indicare all'uomo la retta via che porterà alla salvazione del pianeta e con esso alla salvazione dei buoni, che verranno trasportati con delle astronavi in un luogo sicuro.
Entrambe le figure, che come abbiamo detto, presuppongono qualche assunto alla base del loro agire, disattendono però al principio basilare di qualsiasi tipo di vera indagine scientifica, ovverosia di qualsiasi tipo di indagine finalizzata alla comprensione della verità. Questo principio si chiama libertà del pensiero scientifico e filosofico.""""



Siamo completamente in O.T., ma è necessario un chiarimento perchè i contattisti, quelli autentici, che possono essere addotti, o viaggiatori astrali o comunicatori mentali, spesso dispongono di elementi che alla fine si rivelano suffragare in pieno le tesi dei complottisti.
Il chiarimento è che Steiner si è fermato ad una certa cultura ottocentesca e non è potuto evolvere con le conquiste della fisica (dimensioni) e della tecnologia (relatività, viaggi nello spazio e nel tempo).
Per Steiner esistono solo due mondi contrapposti, che è quello dei morti (spiriti) e quello dei vivi (in carne e ossa) e la partita esistenziale si gioca in questi due campi di gioco, con tanto di dono del libero arbitrio e di cattivi, il male, che cercano di corrompere l'uomo, sia spiritualmente che materialmente.
Certo Steiner possedeva anche le conoscenze provenienti dalle religioni/filosofie orientali (coscienza divina, chakra, ecc.), ancora oggi un pilastro dello spiritualismo non abramico, ma non poteva disporre di nuove conoscenze, nè le aveva elaborate.
Avrebbe compreso che non c'è nessuna contrapposizione tra vivi e morti, ma solamente una esistenza sviluppata in una densità energetica piuttosto che in un'altra o, in una dimensione diversa o talvolta, anche in più densità e dimensioni contestualmente nel caso di IO-rete.
Mentre l'occultista evoca gli spiriti dei morti, il viaggiatore astrale o il contattista comunicano con chi appartiene a densità diverse, più sottili, e non esiste requisito di "morto" o altro, semplicemente perchè senza la materia il tempo non esiste, se lo intendiamo come vettore lineare, mentre esiste se lo intendiamo come "armonica" di densità (funzione di sincronizzazione).
Vivere nell'ultrafisica è reale come guardare la televisione o stare al telefono e non c'è da supporre proprio niente, che non sia la ignoranza dell'uomo moderno.
L'indagine scientifica è un inganno perchè usa metodi concettuali (razionalità) e strumenti tecnologici che non riescono ad uscire dal piano della materialità (fisica) per percepire ed interpretare il piano dell'energia sottile (ultrafisica) e quindi è come quello 0,5% dello spettro della luce che gli occhi vedono.
Dove gli occhi non arrivano è la nostra mente astrale a darci la vista del 99, 5% mancante del mondo, ma per la scienza di regime questo è impossibile (non è compreso dalla scienza) mentre per Steiner è spiegabile, ma è stato limitato dal fatto di essere figlio del suo tempo.
Per cui è stupido continuare a parlare di indagine scientifica (mente razionale) come se si operasse nel mondo della materia, mentre invece si deve operare nei mondi della non-materia.
E siccome in questi mondi, oggi, ci si arriva solo con le doti "divine" concesse all'uomo, è solo dentro l'uomo che si deve incominciare questa indagine, visto che egli stesso è strumento di indagine.
Ed è questo il vero insegnamento di Steiner, che lo fece passare dalla teosofia alla antroposofia.
Ma i contattisti, gli addotti, i canalizzatori, i viaggiatori astrali non sono (tolti i ciarlatani) fenomeni da baraccone: al contrario sono le prime cavie su cui indagare.

cagliostro
Inviato: 13/6/2010 16:48  Aggiornato: 13/6/2010 16:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ Temponauta
L'allievo di Siragusa, G.B., famoso per le stigmate, era il titolare di una rivista di cui non ricordo il nome che faceva il conto alla rovescia sino al giorno in cui sarebbero arrivati gli alieni buoni a salvare i giusti. Quel giorno venne ma non accadde nulla. Ho avuto modo anche di conoscerlo personalmente G.B. Con tutto il rispetto, parte dei suoi ideali saranno anche genuini, però lo dicono i fatti che molte delle sue esternazioni sono proiezioni dell' ego se non fantasie instillate magari dagli alieni stessi. Contattista, complottista etc etc sono categorie vuote, bisogna di volta in volta giudicare il singolo caso. Ma poi contattista di chi ? Di alieni ve ne saranno infinite tipologie, posso incontrare tizialieno o caialieno, e che sono tutti uguali ? Inoltre chi mi dice che tizialieno ne sappia più di Aristotele, solo perchè viaggia con la navicella spaziale ? Uno degli assunti di Bongiovanni era che gli alieni, siccome sono tecnologicamente più evoluti, devono esserlo anche spiritualmente, sempre perchè lui ha presupposto che fosse così !
Gesù Cristo girava su un somaro !
Secondo Steiner qualsiasi iniziato avrebbe potuto vedere con il suo occhio chiaroveggente, che non era un uomo a spostarsi giulivo per le strade della Galilea, ma il Sole ! Era il Sole a passeggiare per la Galilea, pensa tu che idee strane aveva questo Steiner !
Allora tu mi chiederai, e perchè Gesù Cristo sarebbe dovuto essere il Sole vivente, e non ad esempio tizialieno che è amico mio e gira con la navicella spaziale ?
E io ti rispondo, ti sei mai chiesto cosa significhi o cosa sia il Logos ?
Ti sei mai chiesto cosa significhi:
"In principio era il Verbo,
e il Verbo era presso Dio
e il Verbo era Dio."
Mai chiesto cos'è il pensiero ?

Temponauta scrive:
"è solo dentro l'uomo che si deve incominciare questa indagine, visto che egli stesso è strumento di indagine.
Ed è questo il vero insegnamento di Steiner, che lo fece passare dalla teosofia alla antroposofia."

Bravissimo, questo è assolutamente corretto, mi fa piacere che hai colto il passaggio fondamentale del pensiero di Rudolf Steiner.

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
temponauta
Inviato: 13/6/2010 17:27  Aggiornato: 13/6/2010 17:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ cagliostro

Rimaniamo O.T. giusto perchè è domenica e non c'è nessuno, e non è detto che non giunga una sacrosanta reprimenda di MM.
Di G.B. non ho mai avuto una buona opinione, a cominciare dalle stimmate che sono un trucco da magicante.
Però se l'allievo è un aspirante santone del mistero, con preferenza per quello mariano, ciò non toglie che il maestro, ovvero il contattato-contattista possa avere avuto vere esperienze "ultrafisiche" con altre entità, presentatesi come alieni, salvo poi proseguire di testa sua per mantenere qualcosa che si è interrotto.
Gli "esseri di luce" incontrati da E.S. sono assolutamente lo stato di normalità estetica di esseri altamente spirituali che padroneggiano "tecnologicamente" i transiti dimensionali e/o di densità energetica.
Diciamo che la sembianza umana viene fornita dall'osservatore, il contattato, e serve a impedire che la mente razionale si ribelli disturbando la canalizzazione.
Anche i messaggi di queste civiltà si assomigliano, riguardando l'evoluzione dell'umanità e la salvaguardia del pianeta: del resto il loro obiettivo è quello dei "vigilanti" della creazione e siamo noi che non percepiamo le cose nei tempi lunghi (migliaia di anni).
Quella della navicella spaziale poi è una "magia" che non serve per il contattato spiritualmente evoluto: del resto per noi non sono neanche comprensibili, visto che la materia con cui sono fatte è viva (ovvero reagisce e obbedisce come se fosse dotata di intelligenza autonoma).
Sui logos (pensiero-vita) e sugli archetipi (pensiero-forma) potremmo dilungarci molto e non è il caso di abusare qui.
Comunque esistono anche gli alieni cattivi: il male ha molte facce.

cagliostro
Inviato: 13/6/2010 18:27  Aggiornato: 13/6/2010 18:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
In attesa della mannaia purificatrice di Massimo

Citazione:

Però se l'allievo è un aspirante santone del mistero, con preferenza per quello mariano, ciò non toglie che il maestro, ovvero il contattato-contattista possa avere avuto vere esperienze "ultrafisiche" con altre entità

sicuramente l'allievo in questo caso non ha superato il maestro, è la stessa sensazione che ho sempre avuto anch'io.

Citazione:

del resto il loro obiettivo è quello dei "vigilanti" della creazione

anche su questo non ci sono dubbi, nell'incredibile esperimento chiamato Cerchio Firenze 77, l'entità Kempis spiega come esseri di gran lunga più evoluti dell'uomo vigilino su di noi come una sorta di zoo (spero di non offendere freeman, è solo una metafora usata dallo spirito)

Citazione:

Comunque esistono anche gli alieni cattivi: il male ha molte facce.

ne sono convinto. E' interessante come secondo Steiner il male sarebbe stato predisposto dal Logos stesso, per poter permettere allo spirito umano di esperire l'impulso interiore, non più soggiacente alla luce esteriore delle gerarchie celesti. A differenza di quanto predica la chiesa, creazione di arimane, secondo la quale ci sarebbe l'eterna lotta fra l'Altissimo e Satana.

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
redna
Inviato: 13/6/2010 18:37  Aggiornato: 13/6/2010 18:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Minchia, una testata nucleare insieme a miliardi di miliardi di litri di petrolio. Già che ci siamo che perché non facciamo un tappo gigante fatto di amianto, piombo, mercurio e tutti i rifiuti prodotti in questi ultimi 10 anni e tentiamo pure con questo? (risata per non piangere)

Poi magari con la detonazione la falla si allarga invece di chiudersi... poi ce la dobbiam vedere pure con le radiazioni.


il link postato da Trimegisto in sostanza spiega (oltre alle notizie tecniche del disastro) che dalla falla che si è aperta fuoriescono anche sostanze abrasive....in pratica l'apertura col tempo è destinata a diventare enorme e in piu, insieme al petrolio, fuoriesce anche gas.
Quindi la falla,dopo 40 giorni di riversamento di petrolio grezzo, è molto più aperta di prima.

Spazzare via tutto quanto è come cercare di risucchiare un maremoto con una cannuccia....conclude dicendo che si sta spalancando il vaso di pandora.

(la traduzione che ho fatto con google è del tutto sommaria...)

Ma oggi nessun giornale riportava alcuna notizia del disastro nel golfo del messico.


link

EDIT

IlGiornale Marea nera: Obama parlerà all'America....

L'annuncio è l'ultimo da parte della Casa Bianca per assicurare che sia Bp e non i contribuenti americani a pagare per la maggiore catastrofe ambientale della storia degli Stati Uniti.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
ayarbor
Inviato: 13/6/2010 18:54  Aggiornato: 13/6/2010 18:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: Complottismo? No, grazie.
Il fatto che una ipotesi o un certo riscontro non sia dimostrabile non vuol dire che debba essere totalmente scartato, potrebbero esserci fattori o motivi concomitanti non chiari o ignorati.
Con questo non voglio dire che bisogna per forza condividere o bersi la prima cosa che si sente dire.
La logica di attenersi ai dati di fatto esige riscontrabilità ma non sempre tutto puo essere dimostrato e sotto questo aspetto il solo utilizzo della logica usata in questo senso puo rivelarsi una limitazione.

cagliostro
Inviato: 13/6/2010 18:57  Aggiornato: 13/6/2010 18:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/9/2007
Da:
Inviati: 1579
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:

il link postato da Trimegisto in sostanza spiega (oltre alle notizie tecniche del disastro) che dalla falla che si è aperta fuoriescono anche sostanze abrasive....in pratica l'apertura col tempo è destinata a diventare enorme e in piu, insieme al petrolio, fuoriesce anche gas.
Quindi la falla,dopo 40 giorni di riversamento di petrolio grezzo, è molto più aperta di prima.

Spazzare via tutto quanto è come cercare di risucchiare un maremoto con una cannuccia....conclude dicendo che si sta spalancando il vaso di pandora.



E' un classico che ai cattivi prima o poi il gioco scappi di mano, bel futuro per i figli di Obama, grazie papà !

«Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza.»
desbouvet
Inviato: 13/6/2010 19:37  Aggiornato: 13/6/2010 19:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Complottismo? No, grazie.
Mi inserisco nella piega OFF TOPIC, rientrando in TOPIC, credo.

Non è che le prove " di altro tipo ", che coesistono (senza affatto disturbarle o corromperle) alle prove (e al metodo) caro a Massimo, debbono per forza venire dall'ultra-mondo, eh...

Che l'incidente nel Golfo possa essere stato ben voluto potrebbe provarlo una ricerca del tutto umana, fatta da me, o da te, o da Massimo, sulla geografia terrestre, con l'aiuto di squadra e compasso naturalmente.

Esattamente come per l'11 settembre...

Sono prove "di altro tipo", perchè non partono dalle dichiarazioni degli interessati, o dai dati puri e duri della tragedia (ecologica, per ora, in questo caso), ma partono da un QUADRO d'insieme, che considera prioritarie altre "piste" ... è insomma, entrare nel linguaggio del nemico...

E se uno, dispondendo di indizi sostanziali, su queste altre "piste", si perita a comunicarle pari pari su LuogoComune, non è perchè è un disturbatore, ma perchè si caga addosso. Alla verità bisogna arrivarci con molta calma (o con moltissima fretta, cosa di cui però non sono capace), e soprattutto, è meglio che sia un lavoro collettivo, che proviene da più parti, producendo al suo interno la sua propria sincerità e il suo proprio coraggio... Per tante ragioni...

peonia
Inviato: 13/6/2010 20:44  Aggiornato: 13/6/2010 20:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Complottismo? No, grazie.
Cagliostro,

La rivista di Bongiovanni si chiama "Non siamo soli"..

Io non ho avuto il piacere di conoscere Siracusa, ma conosco ed ho frequentato molto il Cun, anni fa, e poi dopo la scissione di Pinotti e Baiata ho continuato a frequentare Maurizio Baiata e i suoi collaboratori, finche' e' rimasto in Italia...
Maurizio aveva una particolare affezione e stima di Siracusa e pur essendo uno che non "credeva" ai contattisti, poiche' era difficile indagarli, era molto legato e credeva in E.S.
Io, a mia volta, mi sono fidata di Baiata...
Ma non ho particolari preclusioni in genere, anzi sono molto aperta a tutto...
Concordo con Temponauta che non si possa spiegare con la scienza, almeno quella che utilizziamo ora, qualcosa che la trascende...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
astro7
Inviato: 14/6/2010 0:02  Aggiornato: 14/6/2010 0:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2007
Da: questa sconosciuta terra di mezzo
Inviati: 472
 Re: Complottismo? No, grazie.
Citazione:
Effettivamente viene il sospetto che se la "gara di solidarietà" tra gli scienziati di tutto il mondo per risolvere il problema in Louisiana non ha avuto seguito è perché... non gli serve, oppure là c'è qualcosa che gli "esterni" non devono conoscere.



Italiano trova soluzione per bloccare il petrolio/ Bp e ambasciata americana lo ignorano

sagada
Inviato: 14/6/2010 2:24  Aggiornato: 14/6/2010 2:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2006
Da:
Inviati: 114
 Re: Complottismo? No, grazie.
ba

-"Pillola azzurra: fine della storia, domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai; pillola rossa: resti nel paese delle meraviglie e vedrai quant'è profonda la tana del bianconiglio" .
redna
Inviato: 14/6/2010 9:20  Aggiornato: 14/6/2010 9:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
Marea nera: Obama, disastro evoca 11/9
Presidente americano promette di prendere misure coraggiose
14 giugno, 07:46


(ANSA) - NEW YOREK, 14 GIU - Il disastro della marea nera evoca l'11 settembre. Lo ha detto il presidente Barack Obama al giornale Politico.com. Il presidente, accusato sia a destra che a sinistra di lentezze nella reazione alla catastrofe, ha promesso che prendera' misure ''coraggiose'' per combatterla e che usera' il resto della sua presidenza per guidare gli Stati Uniti verso ''un nuovo modo di fare affari in fatto di energia''.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2010/06/14/visualizza_new.html_1822514639.html

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Linucs
Inviato: 15/6/2010 13:48  Aggiornato: 15/6/2010 13:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Complottismo? No, grazie.

redna
Inviato: 15/6/2010 16:37  Aggiornato: 15/6/2010 16:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
Marea mera, un 11 settembre ecologico.....(parola di Obama)


Marea nera, Obama parla di 11 settembre ecologico ma invita a mangiare il pesce del Golfo, è sano, ha detto nella sua quarta visita sul luogo della catastrofe ambientale, il cui costo complessivo è stimato fino a cento miliardi di dollari.

........
Il disastro intanto cambia la maniera di pensare la politica energetica della Casa bianca: mentre rinforza la commissione che ne studia le cause e analizza il futuro delle perforazioni off-shore, Obama intende far passare al Congresso una legge per la riduzione dei gas serra.




Secondo Obama il pesce del golfo si può mangiare, secondo una biologa per gli uccelli è meglio l'eutanasia (cioè si ammazzano ma è meglio cambiar parola per dirlo ai mass.media)


«Anche se gli sforzi per ripulire gli uccelli e rilasciarli di nuovo possono avere successo - spiega Silvia Gaus, esperta del parco nazionale Wattenmeer sul mare del Nord - gli studi dimostrano che il tasso di sopravvivenza a medio termine è inferiore all’1%».
ma costa investire per ripulirli ....quindi....

Secondo Obama il golfo sarà più bello e più superbo che prima....uccelli e vegetazione compresa

Nel discorso alla nazione Obama annuncerà inoltre la decisione di nominare uno «zar» per la ripresa del Golfo dopo l’emergenza. «Sarà qualcuno incaricato di un piano di ripresa una volta che superiamo la fase di pulizia e di risposta al disastro», ha spiegato il portavoce della Casa Bianca, Robert Gibbs, in un’intervista alla Abc. Lo zar, ha aggiunto, avrà in particolare il compito di coordinare gli sforzi per «accrescere la salute e la vitalità delle specie animali e vegetali, la natura e le bellezza naturale che tutti conosciamo nel Golfo del Messico». L’obiettivo, ha spiegato il portavoce, è riportare il Golfo non a ciò che era il giorno dell’affondamento della Deepwater Horizon, «ma alcuni anni fa»

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Sinder
Inviato: 15/6/2010 17:29  Aggiornato: 15/6/2010 17:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 256
 Re: Complottismo? No, grazie.

redna
Inviato: 15/6/2010 22:01  Aggiornato: 15/6/2010 22:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
http://www.apcom.net/newsesteri/20100615_212808_fca5c1_90878.shtml

New York, 15 giu. (Apcom) - Un fulmine ha colpito una delle navi che stanno raccogliendo il petrolio nel Golfo del Messico. A bordo si è generato un incendio che, riferisce la Bp, è stato subito domato, ma le operazione di recupero del greggio sono state momentaneamente sospese. La compagnia petrolifera britannica ha inoltre precisato che l'incidente non ha causato nessun ferito e che si spera di riprendere le operazioni di drenaggio entro la giornata di oggi. L'incendio è divampato alle 9.30 circa di questa mattina (le 16.30 in Italia) a bordo della Discoverer Enterprise, dove gli ingegneri stanno raccogliendo circa 630mila galloni (quasi 2,4 milioni di litri) di petrolio al giorno. La Discoverer è una delle due navi utilizzate da Bp per processare il petrolio raccolto sul fondo del mare grazie all'imbuto applicato sulla falla da cui fuoriesce il greggio.

****

nel link postato da Trimegisto c'è spiegato che la fuoriuscita in mare del petrolio insieme al gas col tempo avrebbe prodotto guai alle navi a causa dei fulmini che colpiscono la superficie del mare (satura di gas).

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Marko99
Inviato: 15/6/2010 22:57  Aggiornato: 15/6/2010 22:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/12/2009
Da:
Inviati: 58
 Re: Complottismo? No, grazie.
A proposito dei 5 piccioni con una fava, penso di averne trovati un paio nel mio articolo sul disastro della BP.

http://puntodiorigine.splinder.com/

redna
Inviato: 16/6/2010 10:42  Aggiornato: 16/6/2010 11:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
Obama: "Ora energia pulita" Nominato lo «zar del Golfo» È il segretario alla Marina Ray Mabus, che dovrà bonificare la zona inquinata. Discorso solenne in tv


La «tragedia» della marea nera mostra al mondo che «è arrivato il momento di passare alle energie pulite».Nel suo discorso solenne allo Studio Ovale, trasmesso in tv nel prime time, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama si è rivolto così agli americani, apostrofando quanto accaduto nel Golfo del messico come «la peggiore catastrofe ecologica» della storia del Paese.


Obama ha annunciato di aver nominato il segretario alla Marina Ray Mabus «zar del Golfo»: avrà l'incarico di riportare la regione del Golfo del Messico alla sua particolare bellezza e ricchezza.


Obama ha poi paragonato la marea nera che deturpa il Golfo del Messico a una «epidemia» che gli Stati Uniti saranno costretti a combattere per mesi e forse per anni. Il presidente americano ha comunque assicurato che gli Stati Uniti «combatteranno l’inquinamento con tutti i mezzi possibili e fin quando sarà necessario»

Link...........


e dice giusto il presidente..... il tutto potrebbe andare avanti per mesi e anni.



L'amministrazione Obama e alti funzionari BP non sono freneticamente al lavoro per fermare il peggior disastro mondiale di petrolio, ma per nascondere le reali dimensioni della catastrofe ecologica attuale. ricercatori di comprovata esperienza ci dicono che la perforazione BP colpito uno dei canali di migrazione del petrolio e che la perdita potrebbe continuare per anni a meno che siano intraprese misure decisive, qualcosa che sembra lontano dalla presente strategia.



In una recente discussione, Vladimir Kutcherov, professore presso il Royal Institute of Technology in Svezia e la Russia State University di petrolio e gas, ha previsto che la marea nera presente inondazioni sulle rive Costa del Golfo degli Stati Uniti "potrebbero andare avanti per anni e anni ... da molti anni. "[ 1 ]

Secondo Kutcherov, specialista leader nella teoria della abiogenic origine profonda di petrolio, "Quello che BP era forato in quello che chiamiamo un 'canale di migrazione,' un errore di fondo su cui idrocarburi generate nella profondità del nostro pianeta migrazione verso la crosta e vengono accumulati nelle rocce, qualcosa come Ghawar in Arabia Saudita. "[ 2 ] Ghawar, più prolifico giacimento di petrolio del mondo ha prodotto milioni di barili al giorno per quasi 70 anni con nessuna fine in vista. Secondo la scienza abiotici, Ghawar come tutti elefante e gigante del petrolio e gas in tutto il mondo, si trova su un canale di migrazione simile a quella ricca di petrolio del Golfo del Messico.

Come ho scritto in occasione del terremoto disastro gennaio 2010 Haiti, [ 3 ], Haiti, erano state identificate come aventi enormi riserve di idrocarburi potenzialmente, come è vicina Cuba. Kutcherov stima che l'intero Golfo del Messico è uno dei luoghi più accessibili abbondanti del pianeta per estrarre petrolio e gas, per lo meno prima dell'evento Deepwater Horizon questo aprile.

"A mio parere i capi di BP hanno reagito con il panico alla scala del petrolio sputa fuori dal pozzo", Kutcherov aggiunge. "Quello che è inspiegabile, a questo punto è per questo che si sta cercando una cosa, non avendo, quindi un secondo tentativo, in mancanza, poi un terzo. Data l'entità del disastro dovrebbero provare tutte le opzioni possibili e immaginabili, anche se è dieci, tutti in una volta nella speranza si lavora. In caso contrario, questa fonte di petrolio potrebbe vomitare olio per anni, considerato il volume venuta a galla già. "[ 4 ]

Egli sottolinea, "è difficile stimare l'entità di questa perdita è. Non ci sono dati oggettivi a disposizione. "Ma prendendo in considerazione le informazioni su l'ultimo gigante BP '' scoperta nel Golfo del Messico, il campo del Tevere, circa sei miglia di profondità, Kutcherov concorda con Ira Leifer un ricercatore in Scienze Marine Institute in University of California, Santa Barbara che dice l'olio può essere che sgorga ad una velocità di oltre 100.000 barili al giorno. [ 5 ]

Ciò che l'enormità della marea nera si è ulteriormente screditare chiaramente mito delle compagnie petrolifere 'di "picco del petrolio", che sostiene che il mondo sia uguale o vicino al "picco" di estrazione dell'olio economico. Questo mito, che è stata diffusa negli ultimi anni da ambienti vicini alla ex petroliere Bush e il vicepresidente, Dick Cheney, è stato effettivamente utilizzato dalle major gigante del petrolio per giustificare i prezzi del petrolio molto più elevato di quanto sarebbe politicamente possibile altrimenti, sostenendo un non esiste scarsità di petrolio crisi.

Obama e BP cerca di nascondere

Secondo un rapporto da Washington giornalista investigativo Wayne Madsen, "l'Obama alla Casa Bianca e la British Petroleum sono coprire l'entità del disastro petrolifero vulcanico livello nel Golfo del Messico e che lavorano insieme per limitare la responsabilità di BP per danni causati da ciò che può essere chiamato un 'mega-disastro.' "[ 6 ] Madsen cita fonti interne del US Army Corps of Engineers, FEMA, e la Florida Department of Environmental Protection per la sua affermazione.


BP amministratore delegato Tony Hayward
Obama e il suo anziano personale della Casa Bianca, nonché Segretario degli Interni Salazar, stanno lavorando con funzioni di direttore generale di BP, Tony Hayward sulla legislazione che avrebbe sollevato il cappuccio sulla responsabilità per le richieste di risarcimento da quelle colpite dal disastro del petrolio da $ 75 milioni a 10 miliardi dollari. Secondo le stime citate da Madsen informati, tuttavia, il disastro ha un costo reale potenziale di almeno $ 1.000 miliardi (1.000 miliardi dollari). Tale stima potrebbe sostenere la valutazione pessimistica della Kutcherov che la catastrofe, se non rapidamente controllata, "distruggerà tutta la costa degli Stati Uniti".

Secondo il Washington relazione Madsen, dichiarazioni BP che una delle fughe di notizie è stata contenuta, sono "puri rapporti di disinformazione pubblica al fine di evitare il panico e richieste di maggiore azione da parte dell'amministrazione Obama, secondo la FEMA e Corpi delle fonti di ingegneri." [ 7 ]

La Casa Bianca è stata resistendo rilasciare qualsiasi informazione "dannoso" per il disastro del petrolio. Guardia costiera e Corpo di ingegneri esperti stimano che, se il geyser oceano di petrolio non si ferma entro 90 giorni, vi sarà un danno irreversibile al ecosistemi marini del Golfo del Messico, a nord dell'Oceano Atlantico, e oltre. Nella migliore delle ipotesi, alcuni Corpo degli Ingegneri esperti dicono che potrebbe richiedere due anni per la voragine di cemento sul pavimento del Golfo del Messico. [ 8 ]

Solo dopo che l'entità del disastro è diventato evidente fatto Obama per la Sicurezza Nazionale Segretario Napolitano per dichiarare il disastro petrolifero di una "questione di sicurezza nazionale." Anche se la Guardia Costiera e della FEMA sono parte del suo dipartimento, il ragionamento effettivo Napolitano per invocare la sicurezza nazionale, secondo la Madsen, era semplicemente quello di bloccare copertura mediatica della immensità del disastro che si sta svolgendo per il Golfo del Messico e l'Oceano Atlantico e le loro coste.

L'amministrazione Obama anche cospirato con BP per nascondere l'entità della perdita d'olio, secondo le citate fonti federali e statali. Dopo la piattaforma petrolifera esplosa e affondata, il governo ha dichiarato che 42.000 litri al giorno sono stati sgorgante dalla voragine fondali marini. Cinque giorni dopo, il governo federale ha aumentato le perdite a 210.000 galloni al giorno. Tuttavia, i sommergibili controllo della fuoriuscita di petrolio dal Golfo fondali vedendo le immagini televisive di ciò che essi descrivono come una "eruzione vulcanica di tipo di olio.

Quando il Corpo degli Ingegneri dell'Esercito primo tentativo di ottenere immagini NASA della chiazza di petrolio del Golfo, che è più grande è stato riportato dai media, è stato riferito, ha negato l'accesso. Per caso, National Geographic è riuscita ad ottenere scatti di immagini satellitari della portata del disastro e li ha inseriti sul proprio sito web. Altre immagini satellitari riferito di essere trattenuta da parte dell'amministrazione Obama, dimostra che ciò che sta sotto l'abisso sputa olio ad un ritmo sempre più allarmante è una caverna stimato la dimensione del Monte Everest. Questa informazione è stata data la quasi sicurezza di classificazione a livello nazionale per evitare che il pubblico, secondo fonti Madsen.

Il Corpo degli Ingegneri e FEMA hanno segnalato di essere molto critica la mancanza di sostegno per l'azione veloce dopo il disastro di petrolio dalla Casa Bianca di Obama e della US Coast Guard. Solo ora la Guardia Costiera ha capito l'entità del disastro, dispacciamento circa 70 navi verso la zona interessata. Nel quadro delle misure di regolamentazione sciolto attuate dall'amministrazione Bush-Cheney, gli Stati Uniti dell'Interno Dipartimento Minerals Management Service è diventato un semplice "timbro", approvando ciò che le compagnie petrolifere voluto in termini di misure di sicurezza che avrebbero evitato un disastro. Madsen descrive uno stato di "collusione criminale" tra l'ex dell'impresa Cheney, Halliburton, e il Dipartimento dell'Interno MMS, e che il potenziale per catastrofi simile esiste con gli altri 30.000 off-shore di estrazione che utilizzano le valvole di intercettazione stessa. [ 9 ]

Silenzio dai gruppi di Eco? ... Segui il denaro

Senza dubbio a questo punto siamo nel bel mezzo di quello che potrebbe essere la più grande catastrofe ecologica della storia. L'esplosione ha avuto luogo piattaforma petrolifera quasi all'interno del ciclo attuale, in cui ha origine la corrente del Golfo. Questo ha enormi conseguenze ecologiche e climatiche.

Un rapido sguardo alla mappa della Corrente del Golfo mostra che l'olio non è solo andare a coprire le spiagge del Golfo, si estenderà alle coste atlantiche attraverso Carolina del Nord poi a Mare del Nord e l'Islanda. E oltre il danno per le spiagge, vita di mare e di acqua, la corrente del Golfo ha una chimica molto distinta, la composizione (organismi marini), la densità, la temperatura. Cosa succede se l'olio e il disperdenti e tutti i composti tossici che creano effettivamente cambiare la natura della Corrente del Golfo? Nessuno può escludere potenziali cambiamenti inclusi i cambiamenti nel percorso della Corrente del Golfo, e anche piccoli cambiamenti possono avere un impatto enorme. Europa, anche l'Inghilterra, non è un deserto di ghiaccio a causa del riscaldamento della Corrente del Golfo.

Eppure c'è un silenzio assordante da parte delle organizzazioni ambientali molto che dovrebbero essere sulle barricate esigente che BP, il governo degli Stati Uniti e gli altri agire con determinazione.

Quel silenzio assordante delle organizzazioni leader verde o l'ecologia come Greenpeace, Nature Conservancy, Sierra Club e altri possono anche essere legata a un sentiero che porta soldi a destra indietro per l'industria del petrolio, in particolare per BP. Principali organizzazioni ambientaliste hanno ottenuto notevoli vincite finanziari negli ultimi anni da parte di BP, in modo che la compagnia petrolifera si potrebbe rifare con un "faccia ecologico", come in "Beyond Petroleum", nuovo marchio della società.

The Nature Conservancy, descritto come "potente gruppo ambientale del mondo più" [ 10 ] BP ha assegnato un seggio in Consiglio la sua leadership internazionale dopo che la società ha dato l'olio di un'organizzazione più di $ 10 milioni negli ultimi anni. [ 11 ]

Fino a poco tempo Conservancy e altri gruppi ambientalisti lavorato con BP in una coalizione che pressioni del Congresso sulle questioni del cambiamento climatico. Un collaboratore di BP Exploration serve come un fiduciario non retribuito Conservancy in Alaska. Inoltre, secondo un recente rapporto pubblicato dal Washington Post, Conservation International, un altro gruppo ambientali, ha accolto 2 milioni dollari in donazioni da BP ed ha lavorato con l'azienda su una serie di progetti, tra cui un esame di metodi di petrolio-estrazione. Dal 2000 al 2006, John Browne, allora amministratore delegato di BP, si sedette sul bordo dell'IC.

Inoltre, l'Environmental Defense Fund, un altro influente organizzazione ecologista, si unì con BP, Shell e altre grandi aziende per formare un partenariato per Azione per il clima, per promuovere 'meccanismi basati sul mercato' (sic) per ridurre le emissioni di gas serra.

Ambientale gruppi non-profit che hanno accettato donazioni da o uniti in progetti con BP comprendono Nature Conservancy, Conservation International, Environmental Defense Fund, Sierra Club e Audubon. Ciò potrebbe spiegare perché il clamore politico fino ad oggi per l'azione decisiva nel Golfo è stata così disattivato. [ 12 ]

Naturalmente queste organizzazioni non saranno quelle a risolvere questa catastrofe. Il punto centrale, a questo punto è chi è disposto a mettere la richiedeva con urgenza risorse federali e scientifica internazionale nel risolvere questa crisi. Altre azioni del calibro di che dalla Casa Bianca di Obama per data o da BP non può che portare alla conclusione che alcune persone molto potenti desidera che questa debacle per continuare. Le settimane prossime saranno fondamentali per tale valutazione.


(articolo originale: http://www.voltairenet.org/article165797.html


(traduzione di google..........)

EDIT


L'ecologia finanziaria........

L’albero che nasconde la foresta

Durante i 40 anni di discussione ONU circa l’ambiente, le cose non sono affatto migliorate, al contrario. Ma è stato realizzato un incredibile insieme di abili trucchi: la responsabilità degli Stati è stata dimenticata, quella delle multinazionali è stata occultata, mentre quelle degli individui è stata stigmatizzata. L’albero nasconde la foresta. Nei vertici internazionali, nessuno tenta di valutare il costo energetico delle guerre in Afghanistan e in Iraq, includendo il ponte aereo quotidiano che permette di trasportare la logistica degli Stati Uniti sul campo di battaglia, compresa la razione per i soldati. Nessuno misura le superfici abitabili contaminate dalle munizioni all’uranio impoverito, dai Balcani alla Somalia, passando per il Grande Medio Oriente. Nessuno ricorda le superfici agricole distrutte dalle fumigazioni nell’ambito della guerra alle droghe, in America Latina o in Asia Centrale; né quelle rese sterili dallo spargimento dell’agente arancio, dalla giungla vietnamita ai palmeti iracheni. Fino alla conferenza di Cochabamba, la coscienza collettiva ha dimenticato l’evidenza che i maggiori colpi all’ambiente non sono la conseguenza di stili di vita specifici, né dell’industria civile, ma delle guerre intraprese per permettere alle multinazionali di sfruttare le risorse naturali, e lo sfruttamento senza scrupoli di tali risorse da queste multinazionali per alimentare gli eserciti imperiali. Ciò ci riporta al nostro punto di partenza, quando U Thant proclamava il « giorno della Terra » per protestare contro la guerra in Vietnam.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
spettatore
Inviato: 16/6/2010 14:19  Aggiornato: 16/6/2010 14:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Complottismo? No, grazie.
@ redna:

Citazione:
Secondo Obama il golfo sarà più bello e superbo che prima


...uhm...dove ho già sentito queste parole?



http://www.youtube.com/watch?v=_3Y1Ga_Y3gU&feature=related


ah...ecco dove !!!!


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
redna
Inviato: 17/6/2010 8:23  Aggiornato: 17/6/2010 8:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Complottismo? No, grazie.
Le notizie di questi giorni circa il tesoro che giace nel sottosuolo dell'Afganistan è solo propaganda statunitense per continuare la guerra a quel popolo.....


Il tesoro afgano: solo propaganda di guerra

Dietro l'annuncio della 'scoperta' di giacimenti minerari in Afghanistan, in realtà noti fin dagli anni '70, c'è un'operazione mediatica Usa volta a rinvigorire il sostegno a un'occupazione militare sempre più difficile e impopolare
''Un documento interno del Pentagono'' rivela che in Afghanistan sono stati scoperti ''giacimenti minerari, ben superiori a ogni precedente stima'', di oro, rame, ferro, cobalto e anche di diversi ''minerali essenziali per per l'industria moderna come il litio con cui si fabbricano le batterie ricaricabili di cellulari e computer portatili'', al punto da ''trasformare l'Afghanistan nel più importante centro minerario del mondo'' e ''in un'Arabia Saudita del litio''.
La clamorosa notizia, lanciata domenica scorsa dal New York Times e subito ripresa con grande zelo da tutti i media occidentali, ha tutta l'aria di una manovra di propaganda di guerra, di un'operazione mediatica volta a rinvigorire il sostegno interno e internazionale a un'occupazione militare sempre più difficile e sempre più impopolare sia negli Stati Uniti che in Europa.

''E' evidente che in questo periodo le cose in Afghanistan non stanno andando andando molto bene per gli Stati Uniti, e questo - scrive Blake Hounshell, caporedattore della prestigiosa rivista Foreign Policy - mi rende sospettoso sul tempismo di questa eclatante notizia. Anche perché, a ben guardare, questa storia non è uno scoop: le scoperte minerarie di cui si parla sono di pubblico dominio su internet fin dal 2007 sul sito dell'Istituto geologico Usa (qui il rapporto), su quello del ministero afgano delle Miniere e anche sulla pagina web dell'Istituto geologico britannico''.
Che il sottosuolo afgano fosse ricco di risorse minerarie, anche strategiche, l'aveva già dichiarato alla stampa l'ex ministro afghano delle Miniere, Ibrahim Adel: all'Afp nel 2008 e alla Reuters nel 2009. Ma allora, chissà perché, la notizia non venne 'lanciata', perdendosi tra i mille dispacci quotidiani d'agenzia.

In realtà, sul sito internet dell'Istituto geologico britannico si possono trovare vecchie mappe geologiche che dimostrano come fin dal 1977 i sovietici fossero a conoscenza di giacimenti di litio e di altri minerali rari, come l'uranio dell'Helmand (di cui il New Yok Times si è dimenticato di parlare, forse per non disturbare i progetti americani di sfruttamento del sito minerario di Khanashin, da un anno presidiato dai Marines).
''All'inizio degli anni '70 vivevo a Kabul - racconta un ex ufficiale Usa alla nota rivista americana Politico - e mi ricordo che i russi erano sorpresi dalla vastità delle risorse minerarie scoperte nel paese''.
Scoperte dettagliatamente descritte negli anni '80 dal governo di Kabul in un documento pubblico ancor oggi disponibile sul sito della Camera di commercio afgana e pubblicato anche sul sulla pagina web dell'Istituto di tecnologia dell'Illinois.

''In questa difficile fase della guerra - scrive Paul Jay, giornalista dell'Huffington Post - la promessa di grandi ricchezze minerarie suona eccitante. Il motivo per cui questa storia è uscita sul Nyt proprio adesso può essere collegata al bisogno del Pentagono di offrire al pubblico nuove motivazioni per sostenere il mantenimento delle truppe Usa in Afghanistan''.


quello che si trova sotto l'Afganistan era noto fn dagli anni '70 ....probabilmente non lo sapeva solo il pentagono. Il disastro della marea nera ha senza dubbio messo in luce il costo delle guerre che la popolazione USA deve sostenere nel mondo. Magicamente una guerra diventa giusta quando si va anche a depredare il ricco sottosuolo, oltre che ad ammazzarne la popolazione?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
osva
Inviato: 9/7/2010 21:44  Aggiornato: 9/7/2010 21:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/6/2009
Da: Milano
Inviati: 251
 Re: Complottismo? No, grazie.
Articolo su CdC

DI ROMAN dazibaoueb.fr Stavo cercando informazioni sulla BP, in riferimento alla catastrofe nel golfo del Messico. Ho scoperto che il suo Presidente si chiama Peter Sutherland e ho voluto saperne di più. Ed ecco uno strano personaggio, Peter Sutherland ........Wikipedia ci dice: Peter Sutherland (nato il 25 aprile 1946) è un vecchio uomo politico irlandese. E' presidente del European Policy Centre, di Goldman Sachs International, della BP (British Petroleum), e anche della sezione Europa della Commissione Trilaterale. E' anche membro del comitato di direzione del Gruppo Bilderberg. E' anche direttore non esecutivo della Royal Bank of Scotland. Dal 1985 al 1989, è stato in carica a Bruxelles in quanto Commissario responsabile della politica per la concorrenza. Dal 1989 al 1993, Peter Sutherland è stato Presidente di Allied Irish Bank. E’ stato direttore generale di GATT e del WTO dal 1993 al 1995. E’ stato membro dell'organismo direttivo dell' Investor AB fino all' 11 aprile 2005 e quello di Ericsson (di cui è stato direttore nel 1996) fino al 4 marzo 2004. E' stato anche amministratore di alibaba.com, società che ha diretto nel 2000. Peter Sutherland è anche il padrone europeo di Transatlantic Policy Network, un istituto euro-americano molto potente il cui obiettivo, secondo i testi ufficiali, è di far emergere un blocco euro-atlantico unificato in tutti gli ambiti, da quì al 2015. Questo signore è presidente di Goldman Sachs International e di BP, ossia delle due multinazionali che, pour parler en français (per dirlo in francese-ndt) stanno fottendo il mondo in una merda nera. Secondariamente è membro del comitato direttore del gruppo Bilderberg e presidente della sezione Europa della Trilaterale. Anche secondariamente al 31 marzo 2010, ossia 20 giorni prima dell'esplosione della piattaforma Deepwater Horizon, Goldman Sachs ha venduto circa 4,5 milioni di azioni BP su un totale di 10,5 milioni, ossia circa il 44% del loro portafoglio azionario, il che come minimo è curioso poiché le due imprese hanno lo stesso presidente: Peter Sutherland. Sono tante le coincidenze. Senza diventare un illuminato complottista, ci sono domande da farsi, no? Tanto più che la stampa non ne parla di questo signore, eppure molto conosciuto in quanto ex commissario europeo, ed ex direttore del WTO. Roland Fonte: www.dazibaoueb.fr/ Link: http://www.dazibaoueb.fr/article.php?art=13914 30.06.2010 Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MIMI MOALLEM


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA