Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


chiesa e religione : Memoria fallace
Inviato da Redazione il 26/3/2010 8:30:00 (12665 letture)

di Vania Lucia Gaito (Bispensiero.it).

Fa specie sentire il portavoce del Vaticano, padre Federico Lombardi, parlare di tentativi accaniti di "coinvolgere personalmente il Santo Padre nella questione degli abusi" e dello scandalo della pedofilia. Non me ne voglia, padre Lombardi, ma non c'è bisogno di tentativi, i fatti parlano da soli, basta metterli in fila. A cominciare dal principio, sgomberando il campo dalle chiacchiere.

Il fatto che gli ecclesiastici abbiano pruriti pedofili fin dalla notte dei tempi non c'è bisogno di inventarselo, lo dice un papa, per la precisione Leone X, e lo dice in un atto ben conosciuto, la Taxa Camerae, un documento vergognoso che, ad onta del Vangelo che condanna la simonia come peccato imperdonabile, promette il perdono in cambio di denaro.

I primi due dei 35 articoli di cui si compone la Taxa Camarae riguardano proprio gli ecclesiastici e i loro "peccati", in particolare il secondo articolo:

"Se l’ecclesiastico, oltre al peccato di fornicazione chiedesse d’essere assolto dal peccato contro natura o di bestialità, dovrà pagare 219 libbre, 15 soldi. Ma se avesse commesso peccato contro natura con bambini o bestie e non con una donna, pagherà solamente 131 libbre, 15 soldi."

Correva l'anno 1517. Poco meno di cinquecento anni fa. E la Chiesa già sapeva. Solo che fa più comodo, adesso, contare sulla memoria fallace o sulla non conoscenza di chi ascolta le chiacchiere dei vari portavoce.

Ho cominciato da troppo lontano? Veniamo ai giorni nostri, allora.

Nel 1962 il cardinale Ottaviani redige un documento noto come Crimen Sollicitationis. Questo documento, prescrive ai vescovi come comportarsi …

… quando un sacerdote viene denunciato per pedofilia. Nel documento c'è scritto, in stampatello e ben evidente: "Servanda diligenter in archivio secreto curiae pro norma interna. Non publicanda nec ullis commentariis augenda", che vuol dire "Da conservare con cura negli archivi segreti della Curia come strettamente confidenziale. Da non pubblicare, né da integrare con alcun commento".

Il Crimen, in pratica, stabiliva una serie di norme da seguire nei casi di pedofilia clericale. Il processo canonico al sacerdote accusato era un processo diocesano, e a condurlo era il vescovo della diocesi cui il sacerdote apparteneva. Il Crimen va analizzato e "studiato" con cura, poichè è il vademecum che hanno seguito sempre i vescovi nei casi di pedofilia clericale. E fin dal principio risulta chiaro che la stessa esistenza del documento deve essere mantenuta segreta. Perchè?

Analizzando il testo nel dettaglio se ne comprende perfettamente il motivo. Intanto viene definito cosa intendere come peccato di provocazione: "Il crimine di provocazione avviene quando un prete tenta un penitente, chiunque esso sia, nell’atto della confessione, sia prima che immediatamente dopo, sia nello svolgersi della confessione che col solo pretesto della confessione, sia che avvenga al di fuori del momento della confessione nel confessionale, che in altro posto solitamente utilizzato per l’ascolto delle confessioni o in un posto usato per simulare l’intento di ascoltare una confessione." Insomma, praticamente sempre.

Un'altra prerogativa del Crimen è quella di accomunare l'abusatore all'abusato: entrambi peccatori per aver "fornicato", anche se l'abusato è stato circuito, plagiato, e, in molti casi, violentato. Nel testo, infatti, (art.73, pag.23 del documento in latino) parlando di "crimine pessimo", intendendo l'abuso di un bambino o gli atti sessuali con un animale (perchè la Chiesa continua a paragonare, accomunare ed equiparare i bambini agli animali, come ai tempi della Taxa Camerae, a meno che il bambino non sia ancora nato e lì allora la sua vita diventa sacra e inviolabile), si legge che tale peccato è commesso dal sacerdote "cum impuberibus", cioè "con" il bambino, non "contro". Perchè, prima di tutto, viene la condanna del sesso, anche quando è fatto contro la propria volontà; poi tutto il resto.

Nei 74 articoli di cui è composto il Crimen, si impartiscono direttive precise. Quella più pressante riguarda sicuramente la segretezza, di cui tutto il documento è imbevuto. Ma cosa prescrive il Crimen? Fondamentalmente questo: coprire, celare, trasferire. L'articolo 4 dice infatti che non c’è nulla che impedisca ai vescovi "se per caso capiti loro di scoprire uno dei loro sottoposti delinquere nell’amministrazione del sacramento della Penitenza, di poter e dover diligentemente monitorare questa persona, ammonirlo e correggerlo e, se il caso lo richiede, sollevarlo da alcune incombenze. Avranno anche la possibilità di trasferirlo, a meno che l’Ordinario del posto non lo abbia proibito perché ha già accettato la denuncia e ha cominciato l’indagine." Quindi, se si sa che il sacerdote è un pedofilo ma non è stato aperto un processo canonico a suo carico, non c'è nulla che impedisca al vescovo di trasferirlo.

E se invece c'è una denuncia al vescovo? Prima di tutto, la segretezza. Viene fatto giurare a tutti (esistono formule apposite, riportate nel Crimen) di mantenere il segreto, sotto pena di scomunica. Devono mantenere il segreto i membri del tribunale diocesano che "indagano" sulla denuncia, deve mantenere il segreto l'accusato e devono mantenere il segreto anche gli accusatori e i testimoni, pena la scomunica immediata, ipso facto e latae sententiae. Sì, certo, anche la vittima ed eventuali testimoni: "Il giuramento di segretezza deve essere in questi casi fatto fare anche all'accusatore o a quelli che hanno denunciato il prete o ai testimoni." (Crimen sollicitationis, art. 13, pag. 8 del testo in latino)

"Prometto, mi obbligo e giuro che manterrò inviolabilmente il segreto su ogni e qualsiasi notizia, di cui io sia messo al corrente nell'esercizio del mio incarico, escluse solo quelle legittimamente pubblicate al termine e durante il procedimento" recita la formula A del Crimen. Tuttavia, all'articolo 11 viene specificato che tale silenzio deve essere perpetuo: "Nel trattare queste cause la cosa che deve essere maggiormente curata e rispettata è che esse devono avere corso segretissimo e che siano sotto il vincolo del silenzio perpetuo una volta che si siano chiuse e mandate in esecuzione. Tutti coloro che entrino a far parte a vario titolo del tribunale giudicante o che vengano a conoscenza dei fatti per la propria posizione devono osservare il rispetto più assoluto del segreto - che dev’essere considerato come segreto del Santo Uffizio - su tutti i fatti e le persone, pena la scomunica ‘lata sententiae’ ‘ipso facto’ e senza nessuna menzione sulla motivazione della scomunica che spetta al Supremo Pontefice, e sono obbligati a mantenere l’inviolabilità del segreto senza eccezione nemmeno per la Sacrae Poenitentiariae."

Tutto questo si è tradotto per decenni in una prassi vergognosa che includeva il trasferimento dei preti pedofili di parrocchia in parrocchia e la richiesta alle vittime di mantenere il segreto, magari tacitandole con piccole somme, sapendo che in molti casi le vittime venivano da ambienti già disagiati e mai avrebbero affrontato la vergogna e le spese di una denuncia alle autorità civili.

Una volta concluso il processo diocesano, se c'erano prove sufficienti a condannare il prete pedofilo (e, caso strano, pare non si siano quasi mai trovate), gli atti dovevano essere trasmessi, sempre in totale segretezza, all'allora Santo Uffizio, poi divenuto Congregazione per la Dottrina della Fede. In caso non ci fossero prove sufficienti, gli atti dovevano invece essere distrutti.

Ma come mai così poche condanne da parte dei tribunali diocesani? Anche qui, il Crimen detta prescrizioni precise. Innanzitutto, a decidere se la denuncia è fondata o meno è l'ordinario diocesano, cioè il vescovo. Inoltre il documento prescrive: "Se comunque ci sono indicazioni di un crimine abbastanza serie ma non ancora sufficenti a instituire un processo accusatorio, specialmente quando solo una o due denunce sono state fatte, o quando invece il processo è stato tenuto con diligenza, ma non sono state portate prove, o queste non erano sufficienti, o addirittura si sono trovate molte prove ma con procedure incerte o con procedure carenti, l'accusato dovrebbe essere ammonito paternamente, seriamente, o ancora più seriamente secondo i diversi casi, secondo le norme del Canone 2307 [...] gli atti, come sopra, dovrebbero essere tenuti negli archivi e nel frattempo dovrebbe essere fatto un controllo morale sull'accusato."

Chi decide se le prove sono consistenti e sufficienti? Sempre l'ordinario diocesano.

Il Crimen prescrive anche cosa fare nel caso in cui il sacerdote sia stato ammonito ma il vescovo riceve nuove denunce contro di lui: "Se, dopo la prima ammonizione, arrivano contro lo stesso soggetto altre accuse riguardanti crimini di provocazione precedenti l’ammonizione, l’Ordinario dovrebbe vedere, secondo la propria coscienza e giudizio, se la prima ammonizione può essere considerata sufficiente o se procedere a una nuova ammonizione oppure ad eventuali misure successive."

Con queste premesse, è ovvio che siano in pochissimi i sacerdoti condannati dai tribunali diocesani: i vescovi si limitavano ad ammonire e trasferire, molto spesso solo a trasferire. E la tutela dei bambini? Mai presa in considerazione.

A fare un bilancio della situazione a posteriori, il Crimen non è servito in alcun modo ad arginare il problema della pedofilia clericale, è stato invece utile alla Chiesa a "lavare i panni sporchi in famiglia". Solo che, con l'andare del tempo, i panni sporchi sono aumentati in maniera sproporzionata. La politica dello struzzo non paga mai, e in questo caso si è dimostrata letale. Negli anni, infatti, gli abusi non sono diminuiti, anzi, il problema si è incancrenito e le vittime sono diventate migliaia.

Non è neppure lontanamente credibile la professione di ignoranza fatta da vescovi e prelati chiamati a rispondere nei tribunali penali, e non diocesani, del loro operato. E sono sempre i fatti a smentirli. Primo fra tutti l'esistenza di una congregazione religiosa dedicata esclusivamente alla cura dei sacerdoti: i Servi del Paraclito. Poco nota, se non agli "addetti ai lavori", la congregazione dei Servi del Paraclito viene fondata nel 1942 dal sacerdote statunitense Gerald Fitzgerald, a Jemez Springs (Nuovo Messico), con lo scopo di dedicarsi all'assistenza ai sacerdoti in particolare condizioni giuridiche e morali.

Inizialmente, arrivavano a Jemez Springs soprattutto sacerdoti con problemi di alcolismo, ma dal 1965 i Servi del Paraclito cominciarono a trattare anche i sacerdoti pedofili. Con scarsissimi, se non nulli, risultati. Lo stesso fondatore, che dal principio si era opposto alla possibilità di accogliere preti con tali problematiche, fin dagli anni cinquanta inviò numerose lettere a vescovi, arcivescovi ed esponenti della Curia Romana in cui faceva presente la necessità di allontanare dal sacerdozio i preti coinvolti in casi di pedofilia. In una di queste lettere, indirizzata al cofondatore della congregazione, scriveva:

"Reverendissimo e Carissimo Arcivescovo, Carissimo cofondatore

Spero che Sua Eccellenza sia d'accordo e approvi quello che io considero una decisione vitale, da parte nostra: per prevenire uno scandalo che potrebbe danneggiare il buon nome di Via Coeli, non offriremo ospitalità ad uomini che abbiano sedotto o tentato di sedurre, bambini o bambine. Eccellenza, questi uomini sono diavoli e l'ira di Dio ricade su di essi e, se io fossi un vescovo, tremerei se non facessi rapporto a Roma per chiedere la loro forzata riduzione allo stato laicale. E' blasfemo lasciare che celebrino il Santo Sacrificio. Se i singoli vescovi fanno pressione su di lei, Eccellenza, può dire loro che l'esperienza ci ha insegnato che questi uomini sono troppo pericolosi per i bambini della parrocchia e per il vicinato, sicchè siamo giustificati nel nostro rifiuto di accoglierli qui. Sua Eccellenza può inoltre dire, se lo desidera, che non intende interferire con la regola che l'esperienza ha dettato.

Proprio per queste serpi ho sempre auspicato il ritiro su un'isola, ma anche un'isola è troppo per queste vipere di cui il Gentile Maestro ha detto che sarebbe stato meglio se non fossero mai nati; il che è un modo indiretto di maledirli, non crede?

Quando vedrò il santo padre, dirò a Sua Santità che devono essere ridotti ipso facto allo stato laicale, immediatamente."


Inutile dire come andò a finire: la politica dello struzzo prevalse e la congregazione accolse i preti pedofili per quello che, caritatevolmente, può essere definito un tentativo di cura. Un caso fra tutti può essere esemplificativo: padre James Porter arrivò a Jemez Springs nel 1967, dopo essere stato destituito da tre incarichi, ogni volta per problemi di pedofilia. Eppure, padre John B. Feit, superiore dei Servi del Paraclito, scrisse per lui accorate lettere di raccomandazione che gli fecero ottenere, alla fine del "trattamento" una diocesi nel Minnesota, dove, appena arrivato, ricominciò gli abusi.

In realtà, Jemez Springs divenne nota come "il carcere dei preti" e funzionò come un "parcheggio" per i sacerdoti su cui pendevano denunce di abusi. Nel 1994, la congregazione dovette chiudere l'esperimento di riabilitazione dei preti pedofili: 17 preti furono coinvolti nel '91, in 140 cause per abusi sessuali e la Curia pagò 50 milioni di dollari in accordi stragiudiziali.

Identica politica fu seguita dalla Chiesa ogni qualvolta fu messa di fronte alla problematica della pedofilia clericale. Nel maggio 1985 a tutti i vescovi statunitensi fu consegnato un documento noto come "Il manuale", redatto da due preti e un avvocato: padre Michael Peterson, psichiatra della clinica di S. Luke, il domenicano canonista padre Thomas Doyle e l’avvocato Ray Mouton. Il manuale analizza il problema della pedofilia clericale e le conseguenze, economiche e morali, per la chiesa cattolica. Fornisce direttive per affrontare il problema, ma viene totalmente ignorato. Il risultato anche in questo caso è evidente: milioni di dollari in risarcimenti, diocesi in fallimento o prossime alla bancarotta, un drastico calo di fedeli e soprattutto delle loro generose donazioni.

Lo scandalo, venuto a galla negli Stati Uniti, è solo l'inizio. Altrettanti scandali travolgono l'Australia, il Sudamerica, il Messico, il Canada, l'Alaska, la Polonia, l'Irlanda, la Spagna, l'Inghilterra, la Germania, l'Olanda e moltissimi paesi africani. Una vergogna dietro l'altra, si svelano i retroscena di sacerdoti che hanno molestato, abusato, violentato decine di bambini, alcuni piccolissimi.

Così, nel 2001, il cardinale Joseph Ratzinger, prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede dal 25 novembre 1981 fino alla sua nomina al soglio pontificio, promulgò un epistola nota come De Delictis Gravioribus o come Ad exsequandam. In essa richiamava il Crimen sollicitationis e avocava un diretto controllo, da parte della Congregazione per la Dottrina della Fede, sui "crimini più gravi", compresi gli abusi sui minori.

Per quella lettera, il cardinale Ratzinger fu citato in giudizio dall'avvocato Daniel Shea davanti al tribunale dalla Corte distrettuale della contea di Harris (Texas), dove fu accusato di "ostruzione alla giustizia". Secondo l'accusa, infatti, il documento della Congregazione avrebbe favorito la copertura di prelati coinvolti nei casi di molestie sessuali ai danni di minori negli Stati Uniti. Nel febbraio 2005 fu emanato dalla corte un ordine di comparizione per il cardinale Joseph Ratzinger. Il 19 aprile 2005, il cardinale Ratzinger fu eletto papa e i suoi legali negli Stati Uniti si rivolsero al Dipartimento di Stato chiedendo l'immunità diplomatica per il loro assistito. L'Amministrazione Bush acconsentì e Joseph Ratzinger fu esonerato dal processo.

Tuttavia, anche non tenendo conto di questo "incidente di percorso", sorgono naturali molti interrogativi sull'operato di Ratzinger come Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. E, altrettanto naturali, sorgono molti dubbi sulla sua "presa di posizione" drastica e rigorosa nei confronti della pedofilia clericale.

Che fosse ben informato di quanto fosse grave e profonda la piaga degli abusi fra il clero lo afferma lo stesso Ratzinger, nella memorabile nona stazione della Via Crucis del 2005, quando sostituì Giovanni Paolo II ormai morente: "Quanta sporcizia c’è nella Chiesa, e proprio anche tra coloro che, nel sacerdozio, dovrebbero appartenere completamente a lui!"

E tuttavia, pur consapevole della "sporcizia", il Prefetto non si armò mai di ramazza per far pulizia. Anzi, in molti casi "celebri" la Congregazione fu assurdamente lenta e le vittime dovettero ricorrere ai giornali per avere almeno una parvenza di giustizia.

Il caso più tristemente famoso è senza dubbio quello che riguarda il fondatore dei Legionari di Cristo, Marcial Maciel Degollado. Il Vaticano era a conoscenza di molte ombre sull'operato del sacerdote, fin dal 1956, quando il cardinale Valeri lo trovò nella clinica romana Salvator Mundi molto malridotto per l'abuso di morfina. Tuttavia, i procedimenti a carico del fondatore dei Legionari di Cristo non ebbero mai alcun esito, neppure quando, nel 1978 l´ex presidente dei Legionari negli Stati Uniti, Juan Vaca, con un esposto a papa Giovanni Paolo II, accusò Maciel di comportamenti peccaminosi con lui quand´era ragazzo. Nel 1989 Vaca ripresenta a Roma le sue accuse. Senza risposta, sebbene Ratzinger fosse già dal 1981 a capo dell'ex Santo Uffizio. A febbraio del 1997 con una denuncia pubblica, otto importanti ex Legionari accusano Maciel di aver abusato di loro negli anni Cinquanta e Sessanta.

Nel 1998, il 17 ottobre, due degli otto accusanti, Arturo Jurado Guzman e José Barba Martin, accompagnati dall´avvocato Martha Wegan, incontrano in Vaticano il sottosegretario della Congregazione vaticana per la dottrina della fede, Gianfranco Girotti, e chiedono la formale apertura di un processo canonico contro Maciel. Il 31 luglio del 2000 Barba Martin, assieme all’avvocato Wegan, incontra di nuovo in Vaticano monsignor Girotti. Ma sempre senza alcun risultato.

Finchè, nel 2006, appena cinquant'anni dopo le prime denunce, finalmente la Congregazione per la Dottrina della Fede prende una risoluzione esemplare: invita padre Maciel a ritirarsi ad una vita di preghiera e meditazione. Oggi, a distanza di pochi anni, continuano a spuntare scandali che riguardano Maciel e i Legionari, come la presenza (accertata) di una figlia in Spagna, frutto di una violenza ad una minorenne, diversi presunti figli in Messico, dei quali, tra l'altro, non si sarebbe fatto scrupolo di abusare. Insomma, il Vaticano ha aperto un'inchiesta. Molto rassicurante.

Stessa sorte subita, più o meno, da procedimenti a carico di sacerdoti italiani. Celebre il caso di don Cantini in Toscana, per esempio. Stranamente, la Congregazione guidata da Ratzinger ha sempre impiegato decenni ad indagare sui sacerdoti pedofili, soprattutto quando si trattava di sacerdoti influenti, salvo poi scoprire che, a causa del tempo trascorso, il delitto era caduto in prescrizione. Ad onor del vero, c'è da dire che in alcuni casi sono anche state comminate condanne da far tremare i polsi: litanie alla Madonna, rosari, perfino divieto di celebrare messa in pubblico. Se non è "tolleranza zero" questa...

Poi viene fuori che il fratello del papa distribuiva scapaccioni ai membri del coro da lui diretto e che sapeva che il rettore dell'Internat, il convitto in cui i coristi vivevano, li picchiava sistematicamente, con durezza e spesso persino senza alcun motivo che potesse spingerlo a decidere una punizione. E tuttavia non aveva mai fatto nè detto nulla perchè, essendo il convitto un'istituzione indipendente, non aveva il potere di denunciarlo. Certo, perchè serve "essere autorizzati" per denunciare violenze e abusi. Non basta l'amore per il prossimo, quello per cui Cristo s'è fatto mettere in croce. Non basta il senso di giustizia, non basta il desiderio di tutelare i bambini. Salvo poi scusarsi, vent'anni, trent'anni dopo, e solo dopo che si è sollevato lo scandalo. Questo desiderio di scusarsi come mai non è mai stato avvertito prima che l'ex direttore del coro finisse nell'occhio del ciclone e sulle pagine dei giornali?

Senza parlare delle prese di posizione nettissime di papa Ratzinger. Un esempio? Il suo ultimo viaggio negli Stati Uniti, nel corso del quale, tra i festeggiamenti del suo compleanno con Bush alla Casa Bianca e la visita a Ground Zero, il Papa ha sostenuto l'inconciliabilità tra il sacerdozio e la pedofilia. Praticamente la scoperta dell'acqua calda.

Senza contare che in quella visita non era stato neppure previsto un incontro con le vittime. Ratzinger fu spinto dall'opinione pubblica e dai media americani ad un incontro estemporaneo con quello che i giornali italiani hanno caritatevolmente definito "un gruppo di vittime": cinque persone ricevute in piedi, meno di mezz'ora in tutto, nella cappella privata della nunziatura apostolica di Washington. Contemporaneamente, però, ospiti del papa durante quel viaggio sono stati tre vescovi celebri per aver coperto i preti pedofili: il cardinale Egan e il cardinale Mahony, che sono stati gli anfitrioni di Ratzinger durante i giorni trascorsi a New York, e il cardinale Francis George, che ha accolto il papa a Washington.

Dunque, fuori dalle chiacchiere e dai proclami, i fatti, nudi e crudi, parlano da soli.

E' questa la "tolleranza zero" di cui il Vaticano fa tanto parlare?

Vania Lucia Gaito

Fonte BISPENSIERO.IT

NOTA di luogocomune: Nel riportare l'articolo per intero, segnaliamo che esistono dubbi sulla autenticità del documento ecclesiastico Taxa Camerae. (Non che gli altri "tariffari" fossero meno scandalosi ...)

***

Ricordo che uu proprio Bispensiero, a cui vanno i miei saluti, il sito che per primo sottotitolò in italiano e mise in rete il documentario della BBC sul Crimen Sollicitationis poi “scoperto” con grande clamore da Santoro. (M.M.)

SEGNALO ANCHE:

Voto: 9.00 (6 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Infettato
Inviato: 26/3/2010 9:41  Aggiornato: 26/3/2010 9:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Memoria fallace
E' un po' che ci penso, da quando nei media viene evidenziato questo scandalo, a chi può essere utile?

Sono contento di venire a conoscenza di come la chiesa tratti questi crimini, nello stesso tempo mi preoccupa che questa evidenza sia salita alla ribalta nei media, puzza e anche parecchio deducendo come vengono elargita al grande pubblico notizie di una certa rilevanza.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Ghilgamesh
Inviato: 26/3/2010 10:28  Aggiornato: 26/3/2010 10:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Memoria fallace
Premesso che trovo decisamente curioso (e sospetto) il fatto che stiano parlando così ferocemente del Papa ... intendiamoci, penso facciano bene, ma in genere i giornali non dicono la verità e se lo fanno è per un loro tornaconto, non per informare le persone.

Detto questo, sono le condizioni stesse, dettate dal clero ad "attirare" solo gente malata.
Sono fermamente convinto che nessuna persona, saa di mente, possa liberamente decidere di astenersi dal sesso, o peggio dall'Amore, per tutta la vita.

Infatti nella Bibbia, non c'è scritto da nessuna parte che chi predica non deve sposarsi...

yarebon
Inviato: 26/3/2010 10:43  Aggiornato: 26/3/2010 10:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Memoria fallace
i mass-media perdono un'altra occasione per fare un lavoro onesto e approfondito.
Qui vorrebbero farci credere che la pedofilia presente in maniera così massiccia nel mondo cattolico dipenda da cose come il voto di castità o robe del genere.
Cosa assolutamente falsa. Nelle mie zone negli anni 50 e 60 i preti del mio paese avevano diversi figli illegittimi e la mia zona brulica di cosiddetti "figli di preti". La castità non è una scusa e non è mai stato un ostacolo per diversi prelati. Insomma la mancanza di una vita sessuale non porta inevitabilmente alla pedofilia, mi sembra qualcosa di così chiaro che mi sembra anche stupido doverlo dire.
La prima domanda che dovrebbero farsi i giornalisti di tutto il mondo è: "come mai in tutto il mondo, in ogni importante diocesi mondiale troviamo casi di questo genere?" qui non si parla di fatti locali o relegati ad una o due nazioni.
Nessuno ricorda il caso Dutroux in Belgio dove si scoprì che erano coinvolte alte personalità politiche e della nobiltà?
La pedofilia nella chiesa non è un caso sporadico ma una vera e propria rete mondiale e un novello Sherlock Holmes si sarebbe accorto subito che qui Freud o castità c'entrano poco, soprattutto se il nostro novello Sherlock Holmes avesse letto i libri di Cathy O'Brien dove si parla molto dei gesuiti e del loro coinvolgimento nella rete di soprusi mondiali e nell'mk-ultra.
Qui non si parla di complottismo ed un pensiero del genere non mi sarebbe mai venuto in mente se si trattava di considerare pochi casi isolati, ma qui si parla di un fenomeno addirittura mondiale e vastissimo.

Witt83
Inviato: 26/3/2010 10:54  Aggiornato: 26/3/2010 10:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 419
 Re: Memoria fallace
Mammia mia, che periodaccio per la Chiesa!

Ieri si è saputo anche questo sul caso di Elisa Claps:

http://www.corriere.it/cronache/10_marzo_26/claps-corpo-scoperto-mesi-vice-parroco-scordato-garibaldi_e65d1f4c-38b4-11df-97c8-00144f02aabe.shtml

In effetti, come dice Infettato, il silenzio mediatico, sembra non riguardare questi argomenti, che ho visto spesso trattati in trasmissioni TV.

Ad Annozero:

http://www.youtube.com/watch?v=4v7robH_lyc&feature=related

Alle Iene:

http://www.youtube.com/watch?v=TCRQNFuS18U&feature=related


Sul fatto che se ne parla in TV, sinceramente non mi dispiace. Se questo puzza, mi piacerebbe capire il perchè, sarebbe un argomento interessante.

Almeno per una volta tolgono lavoro a Massimo che così si può occupare di altro

Massimo aspetto il documentario sul trattato di Lisbona.

Buon lavoro e buona giornata a tutti!

La terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai bisogni di tutti, ma non all'avidità di alcuni. Gandhi
Rickard
Inviato: 26/3/2010 11:04  Aggiornato: 26/3/2010 11:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Memoria fallace
A me più che altro piacerebbe sapere quanti altri padri Murphy e Peter Hullermann serviranno per far riconoscere il vero volto di quell'infame, mafiosa, corrotta e corruttrice organizzazione comunemente detta Santa Romana Apostolica Chiesa.

Più si scava e più si trova inevitabilmente merda. Da secoli e su qualunque argomento. Vendita delle indulgenze. Celibato ai preti per motivi economici e conseguente demonizzazione del sesso e del corpo. Sistematica copertura di schifosi e viscidi criminali. Appoggio a sanguinari regimi dittatoriali.

Ma no... va tutto bene, perché qualche stronzo di missionario è andato in Kaffiristan ad aumentare di 2 anni (facendola arrivare a 40 tondi tondi) l'aspettativa di vita di qualche disgraziato falciato dalla tubercolosi o dalla malaria. E poi bisogna tenere conto anche di ciò che la chiesa ha fatto di buono.

Domani andrò a donare il sangue, così magari otterrò il diritto di ammazzare una decina di persone che mi stanno sui coglioni, e dopo potrò pretendere che ciò che ho fatto di buono venga considerato e che non ci si concentri solo su minuzie come 10 omicidi.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Decalagon
Inviato: 26/3/2010 11:14  Aggiornato: 26/3/2010 11:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Memoria fallace
Citazione:
va tutto bene, perché qualche stronzo di missionario è andato in Kaffiristan ad aumentare di 2 anni (facendola arrivare a 40 tondi tondi) l'aspettativa di vita di qualche disgraziato falciato dalla tubercolosi o dalla malaria. E poi bisogna tenere conto anche di ciò che la chiesa ha fatto di buono.


Già.. la classica scusa trita e ritrita di tutto il bigottume del mondo. "Ma perché ce l'hanno tutti con la chiesa? Povera.. non pensate ai missionari che aiutano i bisognosi??"

Non ho parole per descrivere la superficialità, l'ignoranza, la malafede e la stupidità di certe persone. Come quei focolarini marci che mi hanno detto che sono le lobby ad infangare i preti per gettare discredito sulla Chiesa... io non commento oltre perché non voglio essere volgare.
Puah.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
METAL4EVER
Inviato: 26/3/2010 11:19  Aggiornato: 26/3/2010 11:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/1/2009
Da:
Inviati: 507
 Re: Memoria fallace
hanno rotto i c****oni...
o i preti si fanno volontariamente sterilizzare visto che in questo caso sono loro a voler a tutti i costi andare contro natura ....o visto che adesso ne sentiremo di cose gravi(la gente che parlerà sarà sempre di più e li sommergerà)si cancellino dalla testa la parola castità e rinuncino a questa imposizione stupida e generatrice di mostri ristabilendo il diritto per i preti di sposarsi invece di massacrarsi di pippe sulle spalle dei ragazzini......

Edit: questi idioti cmq non si sono ancora resi conto che quando ci sarà il ricambio generazionale...non se li filerà più nessuno....il vaticano ormai è un morto che cammina...

METAL4EVER
Inviato: 26/3/2010 11:40  Aggiornato: 26/3/2010 11:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/1/2009
Da:
Inviati: 507
 Re: Memoria fallace
.


Autore: yarebon Inviato: 26/3/2010 10:43:02 i mass-media perdono un'altra occasione per fare un lavoro onesto e approfondito. Qui vorrebbero farci credere che la pedofilia presente in maniera così massiccia nel mondo cattolico dipenda da cose come il voto di castità o robe del genere. Cosa assolutamente falsa. Nelle mie zone negli anni 50 e 60 i preti del mio paese avevano diversi figli illegittimi e la mia zona brulica di cosiddetti "figli di preti". La castità non è una scusa e non è mai stato un ostacolo per diversi prelati. Insomma la mancanza di una vita sessuale non porta inevitabilmente alla pedofilia, mi sembra qualcosa di così chiaro che mi sembra anche stupido doverlo dire. La prima domanda che dovrebbero farsi i giornalisti di tutto il mondo è: "come mai in tutto il mondo, in ogni importante diocesi mondiale troviamo casi di questo genere?" qui non si parla di fatti locali o relegati ad una o due nazioni. Nessuno ricorda il caso Dutroux in Belgio dove si scoprì che erano coinvolte alte personalità politiche e della nobiltà? La pedofilia nella chiesa non è un caso sporadico ma una vera e propria rete mondiale e un novello Sherlock Holmes si sarebbe accorto subito che qui Freud o castità c'entrano poco, soprattutto se il nostro novello Sherlock Holmes avesse letto i libri di Cathy O'Brien dove si parla molto dei gesuiti e del loro coinvolgimento nella rete di soprusi mondiali e nell'mk-ultra. Qui non si parla di complottismo ed un pensiero del genere non mi sarebbe mai venuto in mente se si trattava di considerare pochi casi isolati, ma qui si parla di un fenomeno addirittura mondiale e vastissimo.

non condivido...ciò che ha generato tutto questo sono le imposizioni del vaticano fatte per impedire il passaggio delle proprietà della chiesa a preti e figli...altro che le cazzate spirituali che ci propinano....e il dr.freud è stato il primo a distinguere tra una sessualità infantile e una adultà non dimenticatelo(infatti tutti gli insulti che ha ricevuto dai vari moralisti ultraconservatori se li sarà portati nella tomba) .....sennò questi qui nemmeno ci pensavano + di tanto a quello che facevano....... tanto i bambini dimenticano no?...tanto erano solo delle persone piccole con un cervello poco svilluppato...incapaci di ricordare...

yarebon
Inviato: 26/3/2010 12:00  Aggiornato: 26/3/2010 12:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Memoria fallace
Citazione:
non condivido...ciò che ha generato tutto questo sono le imposizioni del vaticano fatte per impedire il passaggio delle proprietà della chiesa a preti e figli...altro che le cazzate spirituali che ci propinano....e il dr.freud è stato il primo a distinguere tra una sessualità infantile e una adultà non dimenticatelo(infatti tutti gli insulti che ha ricevuto dai vari moralisti ultraconservatori se li sarà portati nella tomba) .....sennò questi qui nemmeno ci pensavano + di tanto a quello che facevano....... tanto i bambini dimenticano no?...tanto erano solo delle persone piccole con un cervello poco svilluppato...incapaci di ricordare...


ma qui si parla di un fenomeno mondiale vastissimo e di pedofilia, la castità non ha mai impedito a diversi prelati di avere una vita sessuale (oltre ad essere spesso in quei casi una scelta di vita), forse abito in un paese strano, ma qui dalle mie parti conosco persone che hanno rinunciato al sacerdozio per sposarsi, preti che hanno avuto amanti e storie clandestine.
La pedofilia è qualcosa di particolare che indica sempre una sessualità certo repressa ma malata e soprattutto vittima di abusi ed infatti è difficile avere un pedofilo che a sua volta non abbia subito gli stessi abusi da piccolo ed il fatto che nella comunità cattolica questo fenomeno sia diffuso, non dipende per me dalla mancanza di vita sessuale. Non si parla di rapporti omosessuali o di una normale vita sessuale nascosta, ma di pedofilia che è ben diverso.
Lo stesso ragionamento può farsi se prendiamo come esempio l'esercito "come mai l'abuso di stupefacenti è altissimo nei ranghi dell'esercito? perchè chi si fa soldato è un potenziale drogato o ha un passato da tossicodipendente? certo che no" stessa cosa per i prelati, ma qui la castità c'entra poco è qualcosa che riguarda il sistema in cui queste persone sono coinvolte.
Per questo facevo riferimento al caso dutroux in Belgio dove un tragico caso che nella sua dinamica sembrava isolato "il solito mostro che agisce da solo", nascondeva coinvolgimenti politici e di ben altra natura, perchè ripeto questo è un fenomeno mondiale.

PikeBishop
Inviato: 26/3/2010 12:03  Aggiornato: 26/3/2010 12:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Memoria fallace
Citazione:
questi idioti cmq non si sono ancora resi conto che quando ci sarà il ricambio generazionale...non se li filerà più nessuno....il vaticano ormai è un morto che cammina...


Ma dai, piantala.

Una frase del genere avrebbe avuto un qualche sendo 40 anni fa (ma si e' dimostrata falsa) ma detta ora e' una cagata pazzesca.

Ci sono dei motivi per i ggiiovani di oggi si debbano sentire piu' furbi della generazione precedente? Personalmente avrei evidenze dell'opposto, a partire dall'ignorare la punteggiatura, per dirne una.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
sitchinite
Inviato: 26/3/2010 12:08  Aggiornato: 26/3/2010 12:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Memoria fallace
ancora sta storia del crimen sollicitationis?
due palle...

METAL4EVER
Inviato: 26/3/2010 12:10  Aggiornato: 26/3/2010 12:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/1/2009
Da:
Inviati: 507
 Re: Memoria fallace
Autore: PikeBishop Inviato: 26/3/2010 12:03:42

Citazione:
questi idioti cmq non si sono ancora resi conto che quando ci sarà il ricambio generazionale...non se li filerà più nessuno....il vaticano ormai è un morto che cammina...


Ma dai, piantala.

Una frase del genere avrebbe avuto un qualche sendo 40 anni fa (ma si e' dimostrata falsa) ma detta ora e' una cagata pazzesca.

Ci sono dei motivi per i ggiiovani di oggi si debbano sentire piu' furbi della generazione precedente? Personalmente avrei evidenze dell'opposto, a partire dall'ignorare la punteggiatura, per dirne una.

ma che stai dicendo?...ma i giovani di oggi x la maggior parte saranno pure dei coglioni...ma non mi pare che abbiano minimamente uno stile di vita cattolico o che vadano tutte le domeniche in chiesa...semmai la loro chiesa è diventata la discoteca il sabato sera...e si magari vedendo la televisione si bevono anche dei concetti cattolici ....ma non li rispettano minimamente... e sono fortemente confusi ed ambigui in questo senso.
per questo io dico che quando le nostre care vecchiette saranno andate al creatore..vedremo prima di tutto le chiese svuotarsi piano piano...per non parlare poi dei cestini per le offerte ...

Rickard
Inviato: 26/3/2010 12:11  Aggiornato: 26/3/2010 12:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Memoria fallace
Citazione:
ancora sta storia del crimen sollicitationis?
due palle...

Ancora con i commenti che cercano di liquidare in 8 parole tutto questo? Che smargiassamento testicolare.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
ayarbor
Inviato: 26/3/2010 12:38  Aggiornato: 26/3/2010 12:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: Memoria fallace
Proprio ieri ho sentito di sfuggita la notizia che qualcuno, non so bene da quale parte, stia avanzando la possibilità di chiedere l'impeachment del Papa.


Citazione:
Ricordo che uu proprio Bispensiero, a cui vanno i miei saluti, il sito che per primo sottotitolò in italiano e mise in rete il documentario della BBC sul Crimen Sollicitationis poi “scoperto” con grande clamore da Santoro. (M.M.)

Già, documento a cui, ancor prima, anche la trasmissione Report aveva avuto opportunità di trattare dell'argomento ma pare che (esattamente come tutti gli altri media allineati in Italia in quel momento) si sia rifiutata, impedendo di fatto la possibilità di portare a conscenza del pubblico fruitore dei media “canonici” l'esistenza del documento stesso finchè, dopo che il caso divenuto scottante in rete (anche per le proteste sull' “oscurantismo”) fu ripreso per inerzia ed in extremis dalla trasmissione Annozero, appunto, la quale però si guardo bene dal citare la fonte che aveva reso possibile la diffusione in Italia del video in quanto tradotta da essa fonte (Bispensiero) con sottotitoli in italiano e che viste le premesse figuriamoci se si pose lo scrupolo di invitarla in trasmissione per diritto di contrddittorio rispetto invece alle parti presenti in trasmissione.

Davide71
Inviato: 26/3/2010 12:43  Aggiornato: 26/3/2010 12:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Memoria fallace
Ciao a tutti:

Il documento "taxa camerae" è controverso. Molto meno controversi sono i fatti storici dell'epoca. I cattolici sono stati cacciati (a calci) dai protestanti che li hanno inseguiti fino a Roma, dove nel 1527 gli hanno fatto un c... a capanna. Difficile spiegare un comportamento del genere se i preti si fossero limitati a portare il messaggio di Cristo...
Tuttavia allora il problema non era certo solo gli abusi sui bambini ma in generale l'avidità di denaro (in particolare per la costruzione della Basilica di San Pietro). Se nel 1962 si sono visti costretti a porre mano ad un documento specifico sul problema vuol dire che erano già messi molto male allora. Anche in quel caso si sono mossi tardi perché gli anni Settanta (pare) hanno visto un generale allontanamento della gente dalla Chiesa. Anche lì, se è vero che l'uomo ha bisogno del messaggio di Cristo come del pane che mangia vorrà dire che nelle chiese non lo trova più...
Purtroppo la memoria della Chiesa Cattolica è labile, oltre che fallacie.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Ghilgamesh
Inviato: 26/3/2010 12:48  Aggiornato: 26/3/2010 12:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Memoria fallace
Yarebon, non credo sia questione della castità che porta alla pedofilia, quanto l'obbligo alla castità che porta a prendere i voti, in prevalenza, ad una certa fascia di persone.


Quanti credi siano le persone che hanno una vocazione così forte da andare contro la natura e contro i dettami stessi della Bibbia, da accettare una castità imposta?

Che un conto è un San Francesco che SCEGLIE di essere casto, un conto è uno che vorrebbe diffondere la voce del Signore ma a cui si IMPONE la castità.

Secondo me di persone così, non ce ne possono essere tante, di certo non quante sono i preti ... il resto è feccia che spera di avere l'immunità continuando a fare i suoi porci comodi.

PikeBishop
Inviato: 26/3/2010 13:33  Aggiornato: 26/3/2010 13:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Memoria fallace
Citazione:
l'obbligo alla castità che porta a prendere i voti, in prevalenza, ad una certa fascia di persone.


Non e' l'obbligo della castita', sono le opportunita' che il voto (non l'obbligo, nessuno e' obbligato a fare il prete) di castita', unito al potere del sacerdozio, aprono a certe persone a farle confluire nella Chiesa.

Moltissimi pedofili scelgono una carriera che li metta a contatto con le loro vittime, ma solo un posto dove il fatto di non avere contatti sessuali, sentimentali o matrimoniali con l'altro sesso adulto sia ritenuto normale puo' dar loro la certezza di non essere sospettati finche' non sono beccati con le mani nelle mutande di qualcun'altro.

Essere sacerdote cattolico per un pedofilo e' come essere in una botte di ferro con in piu' il bonus di potersela cavare quando beccato in flagrante con qualcuno che non ci sta (perche' ci sono pure quelli che ci stanno, e' inutile fare le verginelle e nascondersi le realta') e che ha dato i messaggi sbagliati, solo per essere trasferito e continuare la quieta vita del pedofilo di Parrocchia.

Se voi foste pedofili considerereste la carriera nella Chiesa Cattolica come la piu' desiderabile delle carriere.
Non credo neanche per un attimo che non si tenti di reprimere il flusso di pedofili in seminario, ma questa e' gente con una psicopatia ossessiva e obbligatoria ed e' in grado di fingere anche per molto tempo.

Il fatto e' che nessuno dira' mai: "quanto e' strano quel professore e' molto affabile e coccolone ma non l'abbiamo mai visto coccolare una donna (o un uomo), ne avere amicizie, uscire la sera con qualcuna, avere il tipico aspetto dell'innamorato, di tanto in tanto. Eppure e' cosi' legato ai bambini. Non e' normale" quando si tratta di un prete, proprio perche' i preti hanno fatto un voto. Quindi e' estremamente difficile scoprire chi e' in effetti un pedofilo e talvolta si parte per partito preso considerando che tutti i preti sotto sotto siano dei perversi, cosa che chiaramente non e' vera.
Si puo' essere casti e perfettamente normali. Si puo' anche fare voto di castita' ed avere una vita sessuale anche intensa ma sotterranea, come fanno moltissimi preti. Moltissimi, come e' stato detto, si spretano e cio' non significa che non siano piu' attivi nella Chiesa, ma semplicemente che hanno deciso di avere una famiglia propria: non tutti sono tagliati per l'astinenza o il sotterfugio, e conosco personalmente un prete con una parrocchia di gran successo che rinuncio' perche' non ce la faceva piu' a portare avanti il sotterfugio. E' rimasto molto legato alla Chiesa anche se in un primo tempo lo sottoposero a pressioni poi lo aiutarono persino a trovarsi un lavoro.

Percio' il voto di castita' e' solo un fattore indiretto: i pedofili sono pedofili e i preti sono preti, ma i pedofili fanno i preti in genere per i benefici che lo status e la vita del prete puo' dare ad un pedofilo.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Santro
Inviato: 26/3/2010 13:38  Aggiornato: 26/3/2010 13:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Memoria fallace
Sono d'accordo con Yarebon.
In riguardo alla violenza solitamente subita dai pedofili da fanciulli, io andrei a dare un'occhiata nei seminari. Da quello che mi dissero un paio di persone (coraggiose) che ci sono state, sembra che sia presente una specie di nonnismo.
Ci si passa la "stecca"....

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
mc
Inviato: 26/3/2010 13:55  Aggiornato: 26/3/2010 13:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Secondo me di persone così, non ce ne possono essere tante, di certo non quante sono i preti ... il resto è feccia che spera di avere l'immunità continuando a fare i suoi porci comodi.

Cazzo dici? E' il diavolo che gli impone di comportarsi cosi'!!!

Poi, perche' preoccuparsi di "proteggere" i bambini indifesi : c'e' Dio che veglia su di loro e che si occupera' di punire i criminali che li offendono.

****
Cazzate a parte:
Le cause della pedofilia risiedono, secondo me, nelle stesse motivazioni che spingono i pedofili (non patologici) a cercare rapporti con minori:
l'estrema manipolabilita' di tali soggetti, l'innocenza, l'inesperienza, e la debolezza fisica e mentale.

Il marcio della Chiesa arriva dopo questa pratica inqualificabile, non prima come e' possibile pensare...

Isolare la pedofilia tra le mura del cattolicesimo non ci permette di pensare alla pedofilia come un comportamento molto piu' diffuso al suo esterno. Non mancano interessi di certo nel tenere la discussione sulla pedofilia lontano dalla sua manifestazione piu' diffusa: la violenza in famiglia o nelle amicizie strette.
Ogni tanto se ne parla, ma tra le motivazioni per cui se ne parla, contrastare il fenomeno arriva tra le ultime priorita' prefissesi.

Non riesco proprio a pensare motivazioni valide per non affrontare e debellare il problema socialmente con esiti seri e la cosa mi preoccupa fortemente, a dire il vero.

L'ipotesi peggiore che mi viene in mente e' che le cifre siano talmente sottostimate che sia devastante rivelarne, agendo per contrastarle, la reale entita'. ... ma spero che sia solo un mio incubo.

****

Il marcio di cui sopra e' lo stesso che si trova in ogni fogna in cui si venga a ripetere lo stesso meccanismo di protezione del crimine.

****

Riguardo la faccenda nello specifico, non riesco a capacitarmi su quale sia peggiore come conclusione in merito :
se sia peggio che s'insabbi tutto per una pura questione di immagine.
O se si faccia cio' per motivi dottrinali (per esempio o quelli che suggerivo, in chiave sarcastica, piu' sopra...).

****
... che disgusto.

mc

Pyter
Inviato: 26/3/2010 14:09  Aggiornato: 26/3/2010 14:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Memoria fallace
Ma non si era stabilito che l'uomo fosse egoista per natura?
Per natura sarà anche pedofilo.
Essere pedofili quindi non è contronatura.
Ci si dovrà quindi accontentare, visto che eliminare il pedofilo sarebbe un'utopia, sperare che prenda il "voto" il meno peggio.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
soulsaver
Inviato: 26/3/2010 14:21  Aggiornato: 26/3/2010 14:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: Memoria fallace
Consiglio un film molto bello che ho visto recentemente, che tratta i fatti in questione.
Una straordinaria Meryl Streep e un'altrettanto bravo Philip Seymour Hoffman.
THE DOUBT
Qui il TORRENT se lo voleste vedere (in inglese)

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
METAL4EVER
Inviato: 26/3/2010 14:22  Aggiornato: 26/3/2010 14:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/1/2009
Da:
Inviati: 507
 Re: Memoria fallace
eliminare la pedofilia?...utopia allo stato puro....prevenirla magari... è molto più fattibile...

Davide71
Inviato: 26/3/2010 14:36  Aggiornato: 26/3/2010 14:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Memoria fallace
Ciao a tutti:

la causa della pedofilia sta, come dice MC, nel fatto che i bambini sono appunto innocenti e puri. Secondo me sono come delle saponette con le quali il pedofilo si "lava" tutto il marcio che ha nel corpo; inoltre il pedofilo si nutre della loro vitalità.
Purtroppo per argomentare questa tesi dovrei introdurre tesi poco note e controverse...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
yarebon
Inviato: 26/3/2010 14:49  Aggiornato: 26/3/2010 14:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Memoria fallace
Citazione:
quanto l'obbligo alla castità che porta a prendere i voti, in prevalenza, ad una certa fascia di persone.


si in diversi casi questo è certamente vero, ma soffermandosi sulla castità, sul celibato e sulla mancanza di vita sessuale di queste persone, secondo me si va molto lontano e non si capisce la realtà delle cose.
Il celibato fu comunque una scelta voluta dal cattolicesimo per non deviare i preti dalla loro missione, perchè avendo una famiglia o una proprietà a carico, i preti avrebbero potuto deviare dalla loro missione, privilegiando i tornaconti personali, invece che la Chiesa stessa, quindi questa scelta ha una sua logica ed è anche uno dei motivi che ha reso forte e resistente durante i secoli questa istituzione (indipendentemente poi se si è d'accordo o meno ).
La pedofilia è fortemente presente in ambienti insospettabili e protetta ad alti livelli ed è un problema che riguarda la chiesa quanto altre organizzazioni.
A mio parere quello mostrato è solamente la punta di un iceberg molto grande.

blu23
Inviato: 26/3/2010 14:58  Aggiornato: 26/3/2010 14:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Memoria fallace
Oltre all'ovvia speranza che costoro possano marcire in carcere con detenuti che gli facciano capire come gira il mondo, oltre all'ovvio disgusto che tali notizie provocano in ognuno di noi (comunque ricordiamoci sempre che una notizia non è una condanna); trovo molto più interessante cercare di capire da dove viene questo gigantesco attacco alla chiesa cattolica, una delle organizzazioni più potenti del pianeta. L'attacco va avanti oramai da un pezzo, senza però lasciar tralasciare quale sia la fonte, ma ora se non mi sbaglio "l'attaccante" ha fatto intravedere il suo viso da una feritoia del suo bunker. E' stato più volte riportato che il NewYork Times è un organo del Bilderberg e che i vari direttori partecipano regolarmente alle riunioni dell'infame compagnia. E' dunque il Bilderberg ha sollevare la coperta corta della chiesa? A che pro? La nuova religione globale è allle porte?

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
mc
Inviato: 26/3/2010 15:27  Aggiornato: 26/3/2010 15:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Memoria fallace
Citazione:
trovo molto più interessante cercare di capire da dove viene questo gigantesco attacco alla chiesa cattolica, una delle organizzazioni più potenti del pianeta.

Dubito fortemente che la mancanza di una religione di "riferimento" ( ) come il cattolicesimo richieda l'imperativa sostituzione immediata con una nuova dottrina in maniera cosi' automatica.
Anche perche' non credo proprio che la prima sia agli sgoccioli, anzi temo che la controffensiva sara' peggiore dell'attacco (semmai ce ne fosse in corso uno davvero: il metodo false flag ed il vittimismo sono strumeti di propaganda dall'inizio dei giorni dell'uomo in societa'...).

Distrarsi si ma con i fottuti colpevoli di ogni religione essi siano al fresco o con una camicia di forza e bromuro ad ettolitri.

Citazione:
La nuova religione globale è allle porte?


In che modo dovrebbe preoccupare la cosa?
Intendo, uno che rifiuta le dottrine in generale non si ritroverebbe nella stessa situazione di prima?
(... o la Nuova Dottrina Globale sta di fatto nel rifiuto delle dottrine religiose ??? ... ... se cosi' fosse non c'e' bisogno di rispondermi, tranquillo ).

La cosa preoccupa solo i cristiani di solito e le altre grosse religioni (ma potrebbe essere una peculiarita' solo occidentale questa... per quel che ne so...) ... quindi?

p.s.:
E' come per uno senza patente spaventarsi o preoccuparsi di un cambiamento del codice stradale euro-francese (quello attuale) al codice stradale anglo-giapponese, o sbaglio?

mc

Red_Knight
Inviato: 26/3/2010 17:20  Aggiornato: 26/3/2010 17:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Memoria fallace
Citazione:
quanto l'obbligo alla castità che porta a prendere i voti, in prevalenza, ad una certa fascia di persone.


Se volete capire la correlazione (che vi assicuro esiste) tra parafilie e "vocazione", andate a guardare le modalità di "reclutamento" dei preti.
Non mi riferisco al seminario (che comunque non è certo un posto propizio allo sviluppo o al mantenimento di una sessualità equilibrata) ma alle associazioni giovanili.
Andate a guardare i criteri secondo cui si decide chi indirizzare alla carriera ecclesiastica, e in cosa consistono le prove "iniziatiche".

Un esempio su tutti: informatevi sui Neocatecumenali.

blu23
Inviato: 26/3/2010 19:09  Aggiornato: 26/3/2010 19:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Memoria fallace
Anche perche' non credo proprio che la prima sia agli sgoccioli, anzi temo che la controffensiva sara' peggiore dell'attacco (semmai ce ne fosse in corso uno davvero: il metodo false flag ed il vittimismo sono strumeti di propaganda dall'inizio dei giorni dell'uomo in societa'...).

Be mc però devi ammettere che lo sputtanamento è enorme e devastante, non penso ad un false flag, potevo pensarlo prima ma dopo la scesa in campo del NY times (per le motivazioni sovrammenzionate) mi risulta un po più difficle

Distrarsi si ma con i fottuti colpevoli di ogni religione essi siano al fresco o con una camicia di forza e bromuro ad ettolitri.

Mi trovi ovviamente d'accordo

E' come per uno senza patente spaventarsi o preoccuparsi di un cambiamento del codice stradale euro-francese (quello attuale) al codice stradale anglo-giapponese, o sbaglio?

La cosa non riguarda me in particolare, anzi... però riguarda miliardi di persone a questo pianeta, e visto che l'articolo viene da bipensiero.it è facile trarre spunti di riflessione...

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
Redazione
Inviato: 26/3/2010 19:14  Aggiornato: 26/3/2010 19:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Memoria fallace
SITCHINITE: "ancora sta storia del crimen sollicitationis? due palle..."

Hai ragione, Sitchinite. Che cosa vuoi che siano 200 bambini sordomuti stuprati da una banda di criminali che si proteggono a vicenda, alla faccia di tutte le leggi vigenti sulla faccia di questa terra?

Molto meglio parlare di Coppa Uefa, non credi?

Pyter
Inviato: 26/3/2010 19:29  Aggiornato: 26/3/2010 19:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Memoria fallace
Molto meglio parlare di Coppa Uefa, non credi?


Il presidente Napolitano dice che adesso si chiama Europa Cup.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
shrek76
Inviato: 26/3/2010 19:40  Aggiornato: 26/3/2010 19:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: Memoria fallace
Citazione:
trovo molto più interessante cercare di capire da dove viene questo gigantesco attacco alla chiesa cattolica


Bravo, in effetti la cosa puzza...

Citazione:
L'attacco va avanti oramai da un pezzo, senza però lasciar tralasciare quale sia la fonte


Il fatto è che nemmeno ti immagini (credo) da quanto tempo l'attacco va avanti.. Pasolini, ad esempio, se ne era già accorto e ne aveva scritto nella sua rubrica "scritti corsari".
Da acuto osservatore qual'era era stato in grado di comprendere la grandezza e la vastità di questo attaco quando ancora la cosa non era evidente alle masse.

Nelle sue analisi associava tale attacco agli stessi poteri oscuri che avevano iniziato a rimodellare l'Italia, quei poteri che in meno di dieci anni, a detta sua, erano riusciti a cambiare nel profondo il tessuto sociale italiano in un modo e con una efficacia disarmante. Quei poteri la cui analisi giornalistica lo portò a dichiarare, poco prima di venir ucciso, "io conosco i nomi dei mandanti delle stragi italiane".

In confronto il fascismo, sempre secondo Pasolini, fu una carnevalata: restrizioni e manganelli non scalfirono gli italiani se non superficialmente. A discapito dei litri di olio di ricino versati, nel ventennio la gente non cambiò di una virgola...

Ma dopo, ed in particolare in concomitanza con la diffusione della televisione, gli italiani iniziarono ad assecondare le pressioni di un potere che non riconoscevano come tale in quanto non manifesto. Modificarono il loro modo di pensare e di agire 'spontaneamente' sospinti da una mano invisibile di cui non percepivano coscientemente la presenza.

Insomma, già in quegli anni non sospetti Pasolini puntava il dito contro un mostro invisibile, che dopo essersi mangiato l'Italia iniziava a ringhiare contro la Chiesa di Roma.

Ci ho molto riflettuto, dopotutto perchè spendere tante energie per attaccare frontalmente un'istituzione tanto potente se, come si è già dimostrato, sì è così bravi a manipolare il pensiero della gente?

L'atacco, pensateci bene, non ha come obiettivo la chiesa temporale, quella di mattoni e fatta di uomini (che in quanto tali sono comunque aperti alle loro influenze come ogni altro essere umano), non gli interessa lo IOR o i servizi segeti vaticani, e nemmeno i loro soldi.

Quello che vogliono distruggere è qualcosa di più sottile e impalpabile e la Chiesa rappresenta forse l'ultimo ostacolo.

Già questo dovrebbe bastarvi: se certi poteri hanno preso di mira la Chiesa, non è certo per il nostro bene, per quanto vi possa sembrare una botta di fortuna.. un pò come la morale di quella barzelletta.. "non tutti quelli che ti coprono di m###@ lo fanno per farti del male, non tutti queli che ti estraggono lo fanno per il tuo bene"



Redazione
Inviato: 26/3/2010 20:31  Aggiornato: 26/3/2010 21:20
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Memoria fallace
"Poverina", la Chiesa!

Che cattivi, questi "certi poteri" che la prendono di mira!

Lei che non ha fatto nulla di male!

Chissà perchè ce l'hanno tutti con lei?

Prova tu ad avere un figlio sordomuto sodomizzato da un prete che è coperto da un vescovo che è protetto dal papa con la connivenza di tutti gli altri vescovi del mondo, e poi forse capisci perchè ce l'hanno tutti con lei.

Se le avesse fatte il Partito Comunista, queste cose, staresti forse a domandarti "perchè tutti lo attaccano"? O saresti forse il primo con la torcia in mano a volergli dare fuoco?

clausneghe
Inviato: 26/3/2010 21:02  Aggiornato: 26/3/2010 21:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Memoria fallace
Buon articolo, che capita a "fagiuolo"
Infatti la barca di Pietro è sotto tempesta e non è detto che riesca a farcela, ad uscire dalle onde, zavorrata com'è dai suoi peccati...
Sono corrotti fino al midollo e il loro capo è sotto ricatto dei sionisti che gli cantano sotto il naso " Aspettiamo il Messia"...
Prevedo una burrasca definitiva che spazzerà via la chiesa cattolica, anzi che dico, spazzerà via addirittura Dio.
Avremo un nuovo Dio, dopo la tempesta.
Ciao.

Decalagon
Inviato: 26/3/2010 21:05  Aggiornato: 26/3/2010 21:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Avremo un nuovo Dio, dopo la tempesta


Mah.. è da secoli che l'unico dio esistente che ci viene proposto è il denaro.
L'uomo è sempre stato a corto di fantasia in tal senso.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
LoneWolf58
Inviato: 26/3/2010 21:30  Aggiornato: 26/3/2010 21:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Memoria fallace
Bella domanda... mi piace... chi vuole distruggere la Chiesa cattolica?
Ma è semplice, la gerarchia ecclesiastica a cominciare dal capoccia che sembra dimenticare le parole del suo Vangelo...

Matteo 18:6 "Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare."

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Spiderman
Inviato: 26/3/2010 21:53  Aggiornato: 26/3/2010 21:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Memoria fallace
Su rai3 ne stanno parlando. Ci sono i bambini che al tempo vennero sodomizzati e un -fottuto- prete che cerca di salvare il salvabile (con una faccia che chiama i schiaffi da 1 km).

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Rickard
Inviato: 26/3/2010 21:58  Aggiornato: 26/3/2010 21:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Bella domanda... mi piace... chi vuole distruggere la Chiesa cattolica?
Ma è semplice, la gerarchia ecclesiastica a cominciare dal capoccia che sembra dimenticare le parole del suo Vangelo...

Matteo 18:6 "Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare."

Occorre urgentemente un decreto interpretativo sui vangeli.

D'altra parte, non è la "forma" che conta, è la "sostanza", come ha già detto "qualcuno"

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
shrek76
Inviato: 26/3/2010 22:05  Aggiornato: 26/3/2010 22:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Prova tu ad avere un figlio sordomuto sodomizzato da un prete che è coperto da un vescovo che è protetto dal papa con la connivenza di tutti gli altri vescovi del mondo, e poi forse capisci perchè ce l'hanno tutti con lei.


certo che con persone come te è difficile discutere, forse dovresti prima bere un litro di camomilla, poi contare fino a dieci..

Il problema della pedofilia non è appannaggio esclusivo della Chiesa Cattolica... è un problema sempre esistito che in questi anni così 'trasgressivi' ha pure subito una forte accelerata.

Ormai si trovano pedofili in ogni angolo, io stesso ho sporto denuncia -in russia dove vivo- perchè in un computer di un buiseness center di un hotel ho trovato foto pedopornografiche. Ho chiamato la polizia russa e sono rimasto a disposizione tutta la notte per spiegare e far vedere come e dove e cosa ho trovato..

Il FATTO è che di scandali pedofili ce ne sono in tutte le chiese come in tutti gli ambienti non religiosi.. ma guarda caso i media fanno di tutto per non uscire con più di un trafiletto se la questione riguarda ambienti non cattolici.

Ho notizie certe di numerosi scandali nella Chiesa Ortodossa: i giornali fanno di tutto per tacere la notizia (gli stessi che poi dedicano le prime pagine nel caso la faccenda riguardi la Chiesa Cattolica). Ci sono numerosi casi che coinvolgono persone famose e politici, tutti insabbiati. Le chiese protestanti non sono a loro volta immuni..

Il fatto è che i media oggi evitano di affrontare il problema pedofilia nei termini in cui sarebbe più corretto, ovvero di una malattia ormai diffusa a trecentosessanta gradi che va affrontata nella sua realtà, dando spazio esclusivamente ad un uso scandalistico mirato ad attaccare la Chiesa Cattolica..

Dimostrando di nuovo, se ce ne fosse bisogno, che il problema per loro non è salvare le chiappe dei ragazzini ma spalare merda su chi sappiamo.

Mi ripeto: di scandali insabbiati ce ne sono altrattanti in tutti gli ambienti, però si parla solo di Chiesa.. evitando di riconoscere il problema nella sua vastità di fatto ci si pone in una condizione nella quale non ci è possibile risolvere un bel nulla!

Decalagon
Inviato: 26/3/2010 22:20  Aggiornato: 26/3/2010 22:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Memoria fallace
È chiaro che il problema della pedofilia è diffuso shrek, ma se questo crimine viene messo in atto da un sacerdote e viene nascosto e protetto da vescovi e papi, allora il fatto è molto più grave, perché quella gente ci lavora con i bambini, loro sono persone in cui ancora moltissima gente ci vede un simbolo di fede, fiducia e balle varie. E il fatto che si parino il culo a vicenda, nascondendo i colpevoli invece che consegnarli alla giustizia, è mille volte peggio e dovrebbe spingere tutti quanti a denunciare queste situazioni.

Citazione:
di scandali insabbiati ce ne sono altrattanti in tutti gli ambienti, però si parla solo di Chiesa


Perché la Chiesa influenza milioni e milioni di persone con la sua religione e le sue dottrine, ed il Vaticano ha proprietà e dipendenti in ogni parte del mondo. In breve domina praticamente su vasta scala la coscienza e la mente di un quarto di popolazione mondiale. Direi che parlare di Chiesa sia il minimo.
E poi sono centinaia di anni che questa istituzione abusa della povera gente, credo sia giunto il momento di iniziare a demolirla mattone dopo mattone.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 26/3/2010 22:33  Aggiornato: 26/3/2010 22:36
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Memoria fallace
SHREK: "certo che con persone come te è difficile discutere, forse dovresti prima bere un litro di camomilla, poi contare fino a dieci.."

Diciamo che con me non è facile far passare certi "ragionamenti", del tipo "c'è pedofilia dappertutto quindi perchè sottolineare quella della Chiesa?"

Ti potrei rispondere "ci sono false versioni ufficiali dappertutto, quindi perchè sottolineare quella del 9/11?"

Oppure "c'è corruzione dappertutto, quindi perchè denunciare i miliardi di euro dei cittadini rubati dal progetto TAV?"

Di questo passo si arriva a "tanto sappiamo che l'uomo è peccatore", per cui non denunciamo più niente.

Ecco perchè mi incazzo: il tentativo di minimizzare un crimine citandone altri mi ha sempre fatto rivoltare le budella.

La camomilla qui non c'entra nulla, potrei contare fino a mille e ti darei sempre la stessa risposta.

lo-chef
Inviato: 26/3/2010 23:32  Aggiornato: 26/3/2010 23:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 34
 Re: Memoria fallace
si scopri' che il diavolo beve l'acqua santa

Davide71
Inviato: 27/3/2010 0:20  Aggiornato: 27/3/2010 0:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Memoria fallace
Ciao a tutti:

anch'io ho un debole per la Chiesa Cattolica, ma sul punto in questione non si può transigere. Se un bambino subisce violenze da bulli, o da soggetti malati o che so io in guerra, la cosa è orribile. Ma se uno a cui i genitori hanno affidato l'anima del bambino gli fa quelle cose la cosa è tutta diversa. Non tutte le violenze sono uguali.
Diciamo pure che qualcuno di quelli che attacca la Chiesa dei bambini non gliene frega niente! Diciamo però che a Qualcun'altro interessa. Diciamo che vi sono degli "attacchi" e delle "ripercussioni".
Io non dico che, se i bambini venissero affidati ad altre istituzioni le violenze cesserebbero, (e probabilmente aumenterebbero pure), ma ciò non toglie la gravità della situazione.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Redazione
Inviato: 27/3/2010 4:31  Aggiornato: 27/3/2010 4:31
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Memoria fallace
DAVIDE: Conoscendo le tue posizioni al riguardo, accolgo con grande piacere questo tuo sforzo critico.

Capisco che di fronte ad una interpretazione storica si possa anche trovare margine per discordare, ma su fatti eclatanti come questi abusi, reiterati e sistematici, non può esserci nessun margine.

E tutti quelli che non li condannano apertamente alla fine se ne rendono complici.

ELFLACO
Inviato: 27/3/2010 11:58  Aggiornato: 27/3/2010 11:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Diciamo che con me non è facile far passare certi "ragionamenti", del tipo "c'è pedofilia dappertutto quindi perchè sottolineare quella della Chiesa?"

Ti potrei rispondere "ci sono false versioni ufficiali dappertutto, quindi perchè sottolineare quella del 9/11?"

Oppure "c'è corruzione dappertutto, quindi perchè denunciare i miliardi di euro dei cittadini rubati dal progetto TAV?"

Di questo passo si arriva a "tanto sappiamo che l'uomo è peccatore", per cui non denunciamo più niente.

Ecco perchè mi incazzo: il tentativo di minimizzare un crimine citandone altri mi ha sempre fatto rivoltare le budella.


Concordo in pieno . E' come se il criterio per valutare un crimine si fosse annacquato al punto da far dire a qualcuno :

" Si ,ha violentato dei bambini sordomuti ma ha anche aiutato molti ad andare a scuola " !!!.

ROBA DA MATTI !!

E ho paura che questo tipo di gente sia irrecuperabile .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
EL_GUERCIO
Inviato: 27/3/2010 12:30  Aggiornato: 27/3/2010 12:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2006
Da:
Inviati: 177
 Re: Memoria fallace
Autore: yarebon Inviato: 26/3/2010 14:49:43

Citazione:


...Il celibato fu comunque una scelta voluta dal cattolicesimo per non deviare i preti dalla loro missione, perchè avendo una famiglia o una proprietà a carico, i preti avrebbero potuto deviare dalla loro missione, privilegiando i tornaconti personali, invece che la Chiesa stessa...



il celibato è una norma alto medievale, dettata dalla consueta avidità della chiesa dal momento che i beni del clero spesso andavano in eredità ai figli e non all cupola dei boss.

"Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia". Otto von Bismarck
Floh
Inviato: 27/3/2010 14:21  Aggiornato: 27/3/2010 14:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Memoria fallace
@ Red_knight

informatevi sui Neocatecumenali.

Ho cercato ma non ho visto nulla sui criteri di selezione...
(ma con la crisi delle vocazioni che c'è adesso (per fortuna) si possono pure permettere di selezionare?)

Hai un link che ne parla percaso?

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Zenit
Inviato: 27/3/2010 15:22  Aggiornato: 27/3/2010 15:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/8/2009
Da:
Inviati: 263
 Re: Memoria fallace

Floh
Inviato: 27/3/2010 16:40  Aggiornato: 27/3/2010 16:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Memoria fallace
Trovata una pagina che ne parla dettagliatamente:

http://www.internetica.it/neocatecumenali/manipolazione-studio.html

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
redna
Inviato: 27/3/2010 19:18  Aggiornato: 27/3/2010 20:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Memoria fallace
Citazione:
il celibato è una norma alto medievale, dettata dalla consueta avidità della chiesa dal momento che i beni del clero spesso andavano in eredità ai figli e non all cupola dei boss.


Con il Concilio romano del 386, infatti, venne per la prima volta stabilito che vescovi e sacerdoti sposati non potessero più convivere con le proprie mogli. La norma fu ampiamente disattesa durante il Medioevo, anche se, in epoca carolingia si tentò, ripetutamente, di farla rispettare.
Il celibato ecclesiastico, caldeggiato da più parti, divenne effettivamente vincolante solo con il Concilio di Trento, che ne sancì, in forma inequivocabile, l'obbligo, per tutti coloro che dovessero essere ordinati sacerdoti. Tuttora è ancora in vigore nell'odierna disciplina della Chiesa latina, dopo esser stata inclusa formalmente nel diritto canonico nel 1917
http://it.wikipedia.org/wiki/Celibato_sacerdotale

Il Concilio di Trento o Concilio Tridentino fu il XIX Concilio ecumenico della Chiesa cattolica, aperto da papa Paolo III nel 1545 e chiuso, dopo numerose interruzioni, nel 1563. Con questo concilio venne definita la riforma della Chiesa (Controriforma) e la reazione alle dottrine del calvinismo e luteranesimo (Riforma protestante).
Fu un concilio importante per la storia della Chiesa, tanto che l'aggettivo "tridentino" viene usato ancora oggi per definire alcuni aspetti caratteristici della Chiesa cattolica ereditati da questo concilio e mantenuti per i successivi tre secoli, fino ai concili Vaticano I e Vaticano II.

La XXIV sessione si soffermò invece sul sacramento del matrimonio, considerato indissolubile secondo l'insegnamento di Cristo, e stabilì le norme per un eventuale suo annullamento; venne poi confermata e resa vincolante l'usanza del celibato ecclesiastico. Si decise inoltre che ogni parroco dovesse tenere un registro dei battezzati e degli sposati.
http://it.wikipedia.org/wiki/Concilio_di_Trento

quindi il celibato dei preti fino al 1545 era 'una usanza' e quindi non c'era ancoraalcun vincolo. Nel diriitto canonico fu inserito solo nel 1917.

°°°°

edit
27-03-2010 - 19:31

Pedofilia: Guardian, Italia-Vaticano contro resto del mondo

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Sulla questione pedofilia 'e' guerra tra Vaticano e resto del mondo', titola un articolo del quotidiano inglese The Guardian. Nell'articolo si fa riferimento a un sondaggio in Germania della rivista Stern, secondo cui, dopo lo scandalo pedofilia, la fiducia nel Papa e' crollata, dalla fine di gennaio, dal 62% al 39%.Dall'altro lato, opinioni diverse con il vaticanista italiano Sandro Magister che sul suo sito sostiene che le critiche al pontefice hanno rafforzato la sua autorita'.
http://www.ilmessaggero.it/ANSAviewnews2.php?file=newsANSA/2010-03-27_127482091.txt

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
absinth
Inviato: 28/3/2010 6:41  Aggiornato: 28/3/2010 6:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2005
Da: FRIULI VENEZIA GIULIA
Inviati: 249
 Re: Memoria fallace
mi basta guardare la foto di quell'essere in alto a destra del topic

Davide71
Inviato: 28/3/2010 10:53  Aggiornato: 28/3/2010 10:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Memoria fallace
Ciao a tutti:

posso capire la discussione celibato sì/no se discutessimo dei preti omosessuali o che vanno a puttane, ma non posso pensare che uno arrivi a fare certe cose solo perché non scopa. Anche perché non è vero...almeno visti i numerosi casi di persone che abusano dei PROPRI figli!
La Chiesa ha previsto il celibato per i preti perché sapeva benissimo che i preti sposati avrebbero infilato i loro figli in tutti i posti "buoni" (si chiama nepotismo e l'ha inventato la Chiesa Cattolica...) e non ha senso che uno diventi abate di un monastero perché figlio di un cardinale! Ma scherziamo?
A monte ci vuole senso della giustizia e rigore morale (neanche poi tanto...) sennò qualunque regola uno mette si trova il modo di commettere qualche ingiustizia.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
shrek76
Inviato: 28/3/2010 11:30  Aggiornato: 28/3/2010 11:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Diciamo che con me non è facile far passare certi "ragionamenti", del tipo "c'è pedofilia dappertutto quindi perchè sottolineare quella della Chiesa?"


perchè se ti fissi sun un aspetto parziale del problema non sarai mai in grado ne di capirlo ne di risolverlo.

Io non voglio impunità per i preti pedofili, voglio però che siano perseguiti e puniti anche tutti gli altri pedofili. Non voglio minimizzare nulla, ma vorrei che la ente smettesse di pensare che questo problema riguardi solamente o principalmente la Chiesa Cattolia perchè non è così!!

redna
Inviato: 28/3/2010 11:48  Aggiornato: 28/3/2010 12:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Memoria fallace
Citazione:
La Chiesa ha previsto il celibato per i preti perché sapeva benissimo che i preti sposati avrebbero infilato i loro figli in tutti i posti "buoni"


aridajje..... la chiesa, prima del concilio di trento, NON aveva previsto nulla e i preti si sposavano.


Il termine celibato ecclesiastico fa riferimento alla prassi della Chiesa cattolica di rito latino e di altre chiese di ordinare presbiteri e vescovi soltanto quei battezzati che sono chiamati al celibato per il Regno, oppure i vedovi non risposati. Non codificato né praticato durante i primi secoli del Cristianesimo, fu oggetto di una particolare legislazione in epoca teodosiana.
http://it.wikipedia.org/wiki/Celibato_sacerdotale

Con il Concilio romano del 386, infatti, venne per la prima volta stabilito che vescovi e sacerdoti sposati non potessero più convivere con le proprie mogli.
questo significa forse che NON dovevano essere sposati?

La norma fu ampiamente disattesa durante il Medioevo, anche se, in epoca carolingia si tentò, ripetutamente, di farla rispettare.
e te credo....sai le mogli come erano imbestialite per questo fatto...

l celibato ecclesiastico, caldeggiato da più parti, divenne effettivamente vincolante solo con il Concilio di Trento

Il Concilio di Trento o Concilio Tridentino fu il XIX Concilio ecumenico della Chiesa cattolica, aperto da papa Paolo III nel 1545 e chiuso, dopo numerose interruzioni, nel 1563.

vogliamo raccontare dei Borgia e dei Farnese che sono stati eletti papa e che poi hanno dovuto radunane un esercito per dare delle terre ai loro figli? ....
Erano proprio i vescovi i cardinali e il papa che NON si dovevano sposare e che invece copulavano fuori del matrimonio.

Vogliamo guardare ai fatti storici oppure ci raccontiamo qualche storiella giusto per passare il tempo?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Makk
Inviato: 28/3/2010 12:49  Aggiornato: 28/3/2010 12:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: Memoria fallace
Citazione:
shrek76: se ti fissi sun un aspetto parziale del problema non sarai mai in grado ne di capirlo ne di risolverlo

Sorvolando sulla "marginalità" di 4.000 pedofili tonacati solo negli USA, nel caso in questione quale sarebbe "il problema da risolvere"? La pedofilia nel suo complesso?
Mi suona come la cara, vecchia tesi craxiana che "dovete condannare tutti, se non ci riuscite io devo andare assolto".

Sbaglio!?


Quanto al fatto, citato altrove nel topic, che la pedofilia "extra-cattolica" riceva poca attenzione mediatica: è semplicemente ridicolo.
Vabbé la sindrome del pesce rosso, ma dimenticarsi i can-can mediatici sulle "scuole dell'orrore" che ci hanno infestato a fiammate periodiche, signifca veramente contare sul fatto che siamo tutti "Memento" (dall'omonimo film).

Per chi non ci avesse fatto caso, la pedofilia è uno dei tanti spauracchi che ci agitano sotto il naso, una psicosi indotta. Tale e quale al terrorismo, all'immigrato assassino ecc.
Fra parentesi, il bavaglio a internet passerà anche dalla pedofilia: nelle scuole girano gli opuscoli della polizia postale sui "pericoli di internet", con questionari ansiogeni apparentemente innocui ("scarichi gli mp3?") ma che introducono in chi li compila la sensazione che navigare senza "adeguata protezione" (statale o genitoriale) sia estreemamente pericoloso. Demonizzare, proteggerti, toglierti la scelta.

Certo che statisticamente la massa degli abusi sui minori è domestica, ma ha anche un nome ed è un fenomeno diverso: incesto.
Deriva dallo sfogo della sessualità su quella che l'incestuoso considera "una legittima proprietà". E' direttamente propozionale all'arretratezza culturale (concezione di padre-padrone) e non è solo "pedo" (una bestia come quella non smette di abusare della figlia sopra i 14 anni).
Da fenomeno diffusissimo nelle aree rurali e urbane dprivate, è passato a un fenomeno più limitato [edit: non abbastanza limitato, purtroppo] con la scolarizzazione e l'avanzamento delle società.

La pedofilia invece non è affatto una deviazione inscritta in una mentalità (quella patriarcale) che ne è brodo di coltura.
E' un disturbo della personalità che ha a che vedere con l'affermazione di supremazia del sé su qualcuno più debole. Non è tanto uno sfogo sessuale, uno "svuota-coglioni" come l'incesto, quanto una soddisfazione esistenziale complessiva.

Dal pedofilo "timido" che "cerca un rapporto", ed è convinto di trattare con dolcezza e di rispettare le pulsioni sessuali della vittima (e in realtà ha soprattutto paura di rapportarsi alla pari con un adulto/a), al temibile "cacciatore" che gode del raggiro, dell'impotenza e spesso della sofferenza della vittima. L'obbiettivo è sempre il potere di gestire la situazione nell'indifferenza della sensibilità altrui. E' più affine al serial killer o al "maniaco sessuale" che al padre incestuoso.

Non che i danni dell'incesto sulle vittime siano minori, anzi, sono abusi protratti. Ma incesto e pedofilia sono fenomeni e ambiti culturali diversi, con metodi di prevenzione e repressione che dovrebbero (e di solito non sono) essere differenziati. Tanto per dirne una, l'incestuoso, una volta sottrattagli la potestà della/e vittima/e, non cercherà nuove vittime nel circondario: semplicente, dal suo punto di vista, "è finita la cuccagna".

La Chiesa è coinvolta in problemi di pedofilia e non di incesto.
Anche debellando completamente l'incesto domestico non si cambierebbe di una virgola il problema dei pedofili "di professione"

bandit
Inviato: 28/3/2010 13:43  Aggiornato: 28/3/2010 13:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Memoria fallace
Shrek76
ti aspetteresti che la percentuale di pedofili tra la popolazione ecclesiastica sia tale quale a quella della popolazione generale, o diversa ?
date le premesse e la "missione" della chiesa, pare legittimo aspettarsi un certo meccanismo di selezione (anche spontanea o autoselezione) tale avere meno pedofili nella chiesa. credo.
beh pare che la cosa abbia funzionato al contrario e mi pare un punto su cui riflettere.

EL_GUERCIO
Inviato: 28/3/2010 20:31  Aggiornato: 28/3/2010 20:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2006
Da:
Inviati: 177
 Re: Memoria fallace
Scusate l'OT, ma avete visto l'adsense d google sopra questo articolo ? rimedio per L'ALITOSI! Proprio sopra il capoccione di Paparazzinger.

"Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia". Otto von Bismarck
yarebon
Inviato: 28/3/2010 22:37  Aggiornato: 28/3/2010 22:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Memoria fallace
http://www.rainews24.it/it/news.php?newsid=139340

Commento del cardinal Carlo Martia Martini su "Presse am Sonntag":

"Ripensare al celibato"

Davide71
Inviato: 29/3/2010 0:46  Aggiornato: 29/3/2010 0:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Memoria fallace
Ciao REDNA:

sei veramente incredibile! Riesci a criticarmi anche quando dico le stesse cose che dici tu.

Bellissima la chicca:Citazione:
Con il Concilio romano del 386, infatti, venne per la prima volta stabilito che vescovi e sacerdoti sposati non potessero più convivere con le proprie mogli. questo significa forse che NON dovevano essere sposati?


Sveglia Redna! Pensi che nel 386 la Chiesa sposasse due persone impedendole poi di convivere? La norma significa: "I preti sposati devono lasciare immediatamente le loro mogli." Quelli non sposati, ovviamente, si dovevano ben guardare dal farlo!

Quando leggi una frase scritta 1700 anni fa, devi cercare di calarti nella mentalità dell'epoca. Capisco che sia molto difficile, ma se non lo fai capisci subito ciocca per brocca.

In ogni caso, smettila di darmi contro anche quando la pensiamo allo stesso modo, per favore.

Io non penso minimamente che, sposandosi, un uomo riduca le proprie tendenze pedofile, se ce le ha, e impedisca di svilupparle in uno che non le abbia. Non vedo prove a sostegno di tale teoria. E non credo neanche che basti fare del sesso per essere al riparo da tale pericolo. Tuttavia se aiuta ben venga...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
METAL4EVER
Inviato: 29/3/2010 1:50  Aggiornato: 29/3/2010 2:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/1/2009
Da:
Inviati: 507
 Re: Memoria fallace
<<<<Commento del cardinal Carlo Martia Martini su "Presse am Sonntag":

"Ripensare al celibato">>>

io dico :
ci volevano i bambini sodomizzati,stuprati e non so che altro per arrivare alla conclusione che l'uomo ,e la donna( non dimentichiamoci delle suore!), hanno bisogno fisiologicamente di fare sesso e che questa mancanza nei casi più a rischio può portare a disturbi seri come la pedofilia,al desiderio di violentare sia fisicamente che psicologicamente l'altro o nei meno gravi all'isteria???

liberta
Inviato: 29/3/2010 3:08  Aggiornato: 29/3/2010 3:08
So tutto
Iscritto: 23/8/2007
Da:
Inviati: 28
 Re: Memoria fallace
Mi ricordo quando ero ragazzino 12-13 anni avevo non uno ma bensi due preti pedofili (2 su 2), non ho visto personalmente atti "impuri" pero' dalla forma di toccare e parlare con noi ragazzi mi sono reso conto immediatamente di quello che in realta' queste 2 bestie cercassero.
Tutti e due intorno ai 60 anni modi molto pacati mi sembravano 2 leoni in cerca di prede. Mi sorprendeva soprattutto la loro intelligenza. Penso che qualche bambino un po' piu' ingenuo ci sia cascato sicuramente. Ora io come statistica ho un 2 su due in una piccola citta' ,immaginatevi quanti di questi animali vanno in giro in Italia...Poi ricordo anche altri 2 pedofili nel mio quartiere, un giornalista ed un imbecille. Solo per statistica.

Redazione
Inviato: 29/3/2010 7:40  Aggiornato: 29/3/2010 10:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Memoria fallace
SHREK:"se ti fissi su un aspetto parziale del problema non sarai mai in grado ne di capirlo ne di risolverlo"

Sei molto gentile, ma se permetti io il problema l'ho capito molto bene: siamo di fronte ad una banda di criminali che si proteggono a vicenda alla faccia della Giustizia. Per quel che riguarda il "risolverlo", non sta certo a me farlo.

Ghilgamesh
Inviato: 29/3/2010 9:05  Aggiornato: 29/3/2010 9:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Memoria fallace
Ho letto della manifestazione organizzata in Inghilterra contro il Papa.

Premesso che secondo me ci sta tutta, la cosa che trovo preoccupante è un altra.

Mi sono accorto dei limiti concreti di internet.

Cioè, in rete si sa da anni dei trascorsi di Ratzi, ma non è mai successo nulla ... la notizia compare su un quotidiano e rimbalza sulla tv ... ed ecco che la gente si sveglia e protesta ...

frez_truth
Inviato: 29/3/2010 9:54  Aggiornato: 29/3/2010 9:54
So tutto
Iscritto: 8/3/2010
Da:
Inviati: 4
 Re: Memoria fallace
Già solo vedere che la chiesa ha equiparato in un passato neanche molto lontano (e probabilmente lo fa ancora) i bambini agli animali, (sottointendendo che i preti in passato hanno fatto queste cose anche a dei poveri animali), fa semplicemente rivoltare le budella.
già solo questo fa capire molto di ciò con cui abbiamo a che fare, non cè discussione.

silence

PikeBishop
Inviato: 29/3/2010 10:25  Aggiornato: 29/3/2010 10:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Memoria fallace
Citazione:
l'uomo ,e la donna( non dimentichiamoci delle suore!), hanno bisogno fisiologicamente di fare sesso e che questa mancanza nei casi più a rischio

Casi piu a rischio de che?????? Ma che stai a di'?????

Citazione:
può portare a disturbi seri

Acne?

Citazione:
come la pedofilia,al desiderio di violentare sia fisicamente che psicologicamente l'altro o nei meno gravi all'isteria

Tutto questo viene evidenziato con la scorta di studi scientifici o con la profonda esperienza di vita dei tuoi lunghi 13 anni (apparenti) di vita?

Sei materiale perfetto per scrivere su "La Stampa" o su "Il Sole 24 Ore", complimenti.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 29/3/2010 10:27  Aggiornato: 29/3/2010 10:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Memoria fallace
Citazione:
...Poi ricordo anche altri 2 pedofili nel mio quartiere, un giornalista ed un imbecille.

Quale sarebbe la differenza tra i due, forse che l'imbecille era anche capace a scrivere e non raccomandato?

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 29/3/2010 10:29  Aggiornato: 29/3/2010 10:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Memoria fallace
Citazione:
la notizia compare su un quotidiano e rimbalza sulla tv ... ed ecco che la gente si sveglia e protesta ...

Magari dovresti svegliarti tu. In Inghilterra tutti ne parlano da anni, anche sui giornali. E la gente protesta ora, come in genere capita, perche' il capobastone ha detto loro di protestare, e loro protestano a comando.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 29/3/2010 10:35  Aggiornato: 29/3/2010 10:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Memoria fallace
Makk, sono assolutamente d'accordo con la tua analisi (ma cosa fai, il sessuologo? Non e' la prima volta che dimostri una conoscenza non comune sull'argomento...) tranne che per:
Citazione:
Tanto per dirne una, l'incestuoso, una volta sottrattagli la potestà della/e vittima/e, non cercherà nuove vittime nel circondario: semplicente, dal suo punto di vista, "è finita la cuccagna".

Non e' cosi': non e' un fatto di comodo e' un fatto di percezione del diritto. L'incestuoso pensa di non avere diritti sui parenti a carico degli altri, ma di averne sui suoi.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Ghilgamesh
Inviato: 29/3/2010 10:57  Aggiornato: 29/3/2010 10:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Autore: PikeBishop Inviato: 29/3/2010 10:29:10

Citazione:
la notizia compare su un quotidiano e rimbalza sulla tv ... ed ecco che la gente si sveglia e protesta ...

Magari dovresti svegliarti tu. In Inghilterra tutti ne parlano da anni, anche sui giornali. E la gente protesta ora, come in genere capita, perche' il capobastone ha detto loro di protestare, e loro protestano a comando.


Potresti aiutarmi a svegliarmi ... è lunedì mattina.

Chi intendi per capobastone?
Che io intendo chi comanda i media e l'informazione in generale, ma se secondo te, gli inglesi lo sanno da tempo, non capisco cosa sarebbe cambiato ultimamente ... gli hanno mandato un messaggino dicendo di incontrarsi tutti al circo massimo?

Freeman
Inviato: 29/3/2010 11:00  Aggiornato: 29/3/2010 11:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Memoria fallace
Il vero mistero è come mai se la pedofilia riguarda la chiesa scoppia il pandemonio, ma se invece per caso un'inchiesta colpisce i ministri del governo Blair (minacciando di arrivare anche a lui), si mette tutto a tacere, e l'indagato principale compie una strage nella scuola dei bambini che avevano cominciato a parlare. Suicidandosi, dopo, in maniera molto comoda.
Ma di questo non si parla e NON si deve parlare.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
redna
Inviato: 29/3/2010 11:06  Aggiornato: 29/3/2010 11:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Pensi che nel 386 la Chiesa sposasse due persone impedendole poi di convivere? La norma significa: "I preti sposati devono lasciare immediatamente le loro mogli." Quelli non sposati, ovviamente, si dovevano ben guardare dal farlo!


questa tua interpretazione sarebbe da tenere veritiera?
svegliati tu davide71 e leggi quello che viene postato (considerato che non hai ancora capito che col concilio di trento si sono stabilite delle norme ANCHE per il matrimonio....considerato che ai preti veniva imposto di tenere un registro per i nati e anche per i matrimoni.

E pensi che la chiesa allora sposasse i preti? Cioè il prete sposava se stesso.

La fantasia è notevole quando si vuole equiparare la chiesa di oggi a quella del 386 oppure a quella uscita dal concilio di trento.

E allora se la chiesa celebrava un matrimonio indissolubile ANCHE PER I PRETI come poteva poi dire agli stessi di andarsene dalla proprie mogli?


Citazione:
Quando leggi una frase scritta 1700 anni fa, devi cercare di calarti nella mentalità dell'epoca. Capisco che sia molto difficile, ma se non lo fai capisci subito ciocca per brocca.

quello che capisco io è che le tue fantasie te le dovresti mettere sotto il sedere e cominciare a capire realmente come sono state le cose. Quello che stai dicendo non lo confermerebbe nemmeno la stessa chiesa cattolica pertanto sono cose nemmeno da scrivere.
Se ti prendi la briga di leggerti la storia del papato nei secoli e di come erano messi i preti fino al settecento allora potrei anche dire che TENTI di capire la storia della chiesa.
Più ch capire ciocca per brocca tu non capisci nemmeno il tema di cui si parla.
Citazione:

In ogni caso, smettila di darmi contro anche quando la pensiamo allo stesso modo, per favore.

NON LA PENSIAMO allo stesso modo. Ti stai illudendo ancora.Non considerare che sia i Farnese che i Borgia erano papi che avevano figli è da sciocchi e ancora più sciocco è pensare che il celibato sia stato fatto per i preti quando invece era riservato alle alte cariche della gerarchia ecclesiastica (alla quale non sottostava nemmeno il papa che copulava con le popolane fino agli inizi del '900 anche se i filgi non erano riconosciuti).



Citazione:
Io non penso minimamente che, sposandosi, un uomo riduca le proprie tendenze pedofile, se ce le ha, e impedisca di svilupparle in uno che non le abbia.

io penso che il creatore ha fatto gli uomini tutti uguali. Se avesse voluto che qualcuno non facesse sesso lo avrebbe fatto in altra maniera.
Qualsiasi deviazione sessuale è il risultato di una errata visione della sessualità ma è anche data dalla cattiva educazione.
Se la chiesa cattolica avesse fatto sesso, avesse avuto figli e li avesse crescituti come tutti gli altri avrebbe educato diversamente i giovani e non avrebbe represso il 'gregge' proprio sul sesso mentre papi e cardinali se ne andavano a bagascie oppure costringevano qualche popolana quando comandavano sullo stato pontificio, pena anche la morte stessa.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
PikeBishop
Inviato: 29/3/2010 11:12  Aggiornato: 29/3/2010 11:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Memoria fallace
Citazione:
gli hanno mandato un messaggino dicendo di incontrarsi tutti al circo massimo?

Praticamente si.

Guarda, esiste una maniera abbastanza precisa per sapere se le manifestazioni sono spontanee o organizzate da qualche agenzia: in quelle organizzate la polizia non interviene che per difendere i manifestanti.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Ghilgamesh
Inviato: 29/3/2010 12:10  Aggiornato: 29/3/2010 12:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Autore: PikeBishop Inviato: 29/3/2010 11:12:03

Guarda, esiste una maniera abbastanza precisa per sapere se le manifestazioni sono spontanee o organizzate da qualche agenzia: in quelle organizzate la polizia non interviene che per difendere i manifestanti.


D'accordissimo ... solo che secondo me, chi gestisce queste cose, ha anche un "discreto" potere sui media.

E mi sembra strano che, se ne parlasse anche prima.

Non lo so, intendiamoci, ma non mi sembra di aver letto in passato grosse cose (su media importanti) che associano pedofilia e alte cariche della chiesa.

Poi tu stai in inghilterra se non sbaglio e sicuramente lo saprai meglio di me ... ma trovo comunque strano che se certe notizie uscivano anche prima, le difese del vaticano arrivino solo adesso insieme all'indignazione popolare.

Makk
Inviato: 29/3/2010 15:43  Aggiornato: 29/3/2010 15:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Pike:
d'accordo con la tua analisi [...] tranne:
l'incestuoso [...] non cercherà nuove vittime [...] dal suo punto di vista, "è finita la cuccagna"
Non e' cosi': non e' un fatto di comodo e' un fatto di percezione del diritto

My fault!
L'avevo anche accennato dicendo della vittima «quella che l'incestuoso considera "una legittima proprietà"»
Concezione giuridica.
Ma nella frase che hai quotato ho lasciato sicuramente ambiguità e salti logici (è che strabordo facilmente: nell'ansia di stringare talvolta taglio troppo).
L'incestuoso è quasi stupito che si faccia tanto baccano sul suo caso. Sa bene di essere riprovevole ma dissente sulla gravità.
Per lui l'incesto è una cosa "naturale" (come dici tu, una percezione di diritto "kantiana": il cielo sopra di me la legge morale dentro di me), che non viene condivisa dalla società e che quindi va coltivata in modo defilato, come moltissimi "ipocritamente" fanno (e in questo non ha neanche così torto).
La crisi (= denuncia, processo, condanna) viene a turbare quello che lui considera un andazzo equilibrato e soddisfacente.
Purtroppo - pensa - il suo caso è finito "in piazza", alla mercè dei "bigotti", e l'autorità "è costretta" a salvare le apparenze, rompendo irreparabilmente la cortina di discrezione necessaria.
Si rassegna dunque a che gli venga tolto per sempre quello che per lui sarebbe stato "un suo diritto", ma non si vede come criminale: lui è "sfortunato". Ecco in che senso per lui "è finita la cuccagna"





Citazione:
Sessuologo?

No.
Ma mi interessano i mov[im]enti degli esseri umani, quindi nel mio arlecchinesco piano di studi a suo tempo ho infilato psicologia, pedagogia, antropologia e limitrofe.

PikeBishop
Inviato: 29/3/2010 16:15  Aggiornato: 29/3/2010 16:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Memoria fallace
Citazione:
mi sembra strano che, se ne parlasse anche prima.

Se ne parlava da anni, non solo su giornali, ma anche alla TV - con tanto di documentari non solo su Channel 4 ma anche sulla BBC - film e sceneggiati.
Non ho numeri circa l'Inghilterra, ma in Irlanda (che e' molto vicina in parecchi modi e cio' che accade li' e' conosciuto anche qui nei dettagli) ho letto recentemente da qualche parte che vi sono stati piu' di 1000 articoli sull'argomento solo negli ultimi cinque anni.

Solo in Italia la cosa si e' scoperta ora: vuoi vedere che e' la solita lotta politica tra il bandanato ed il Vaticano che non l'ha piu' aiutato da qualche tempo in qua? E quando anche l'opposizione che prende ordini da qui e' d'accordo il dado e' tratto.

Mi pare un attacco concertato da piu' parti. E pure giusto: ingiusto semmai e' stato censurare per anni cio' che veniva dall'estero lasciando gli italiani nell'ignoranza. Perche' cio' che e' successo e' molto grave e i cattolici fuori dall'Italia sono in profonda crisi per tutto questo.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Ghilgamesh
Inviato: 29/3/2010 17:47  Aggiornato: 29/3/2010 17:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Memoria fallace
Ma allora non capisco una cosa, anche le proteste di cui leggo, le facevano anche prima ma senza dircelo ... o è proprio cambiato qualcosa ultimamente?

peppe75
Inviato: 29/3/2010 20:39  Aggiornato: 29/3/2010 20:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: Memoria fallace
Pyter scrive:
"Il presidente Napolitano dice che adesso si chiama Europa Cup."

...e mai fidarsi di lui, si chiama Europa League.

p.s.: ho controllato anche su wikipedia (cosi' Riotta e' contento)

Floh
Inviato: 30/3/2010 15:56  Aggiornato: 30/3/2010 15:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Memoria fallace
La Svizzera vuole istituire un registro dei preti pedofili

La presidente della Confederazione elvetica, Doris Leuthard, ha dichiarato di voler istituire una lista dei preti autori di abusi su minori. “La Chiesa deve assumersi la sua parte di responsabilità. Che gli autori siano laici o religiosi non fa alcuna differenza: tutti sono sottoposti al Codice penale svizzero, senza se e senza ma”. Secondo Leuthard, “è importante che i pedofili, siano essi preti o insegnanti o persone che hanno in qualche modo a che fare con bambini, non possano più avere contatti con questi ultimi”. In Svizzera un registro di questo tipo è già stato istituito per la categoria degli insegnanti.
Giunge nel frattempo notizia che l’arcivescovo di Vienna, Christoph Schoenborn, già allievo del’attuale pontefice, ha annunciato la nomina di un “rappresentante indipendente” delle vittime di molestie sessuali, incaricato di indagare sui casi segnalati e di determinare i risarcimenti per gli abusati. La scelta è caduta su Waltraud Klasnic, già governatrice regionale della Stiria, appartenente al Partito Popolare austriaco.

Da sito della Uaar (pubblicato domenica, 28 marzo 2010 alle 22:24)

Secondo me è il minimo che si possa fare per tutelare i bambini di fronte alla sistematica copertura del vaticano.

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
mc
Inviato: 30/3/2010 16:28  Aggiornato: 30/3/2010 16:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Il vero mistero è come mai se la pedofilia riguarda la chiesa scoppia il pandemonio, ma se invece per caso un'inchiesta colpisce i ministri del governo Blair (minacciando di arrivare anche a lui), si mette tutto a tacere, e l'indagato principale compie una strage nella scuola dei bambini che avevano cominciato a parlare. Suicidandosi, dopo, in maniera molto comoda.
Ma di questo non si parla e NON si deve parlare.

Scusa ma in che modo questo dovrebbe frenare dalla critica ai pedofili ecclesiastici?
E poi e' una domanda da rivolgere ai giornalisti che non danno risalto alla notizia e non e' rivolgibile a chi ne e' privato di queste informazioni.

Inoltre, sei certo che fossero situazioni analoghe?
Sei al corrente delle prove raccolte su Blair?
Sei sicuro che i fatti dicano che si tratti di un fenomeno molto diffuso in quegli ambiti?
Ci sono documenti ufficiali "interni" che tendano a "gestire" la pratica inumana di cui si parla?

Ma poi, forse, il tutto si spiega solamente nel fatto che in un caso c'e' un mantenimento diretto (politico-giornalista), mantenimento che manca nell'altro (organi politico vaticanisti esclusi) :
e questo dovrebbe far cadere, o solo ridimensionare tutte le accuse sulla Chiesa, automaticamente?

Il crimine non ti sembra abbastanza grave da meritare tutta questa attenzione?
Perche' a me si.

Inoltre, il fatto che un uomo di Blair (e se con Blair volevi imbarcare i governanti in quella porcheria) possa aver fatto determinate cose terribili, mi preoccupa meno, come genitore, anche in quanto italiano, perche' sono circondato da chiese e non da uffici di assistenti ministeriali dotati di campetti, organizzatori di gite, gestori di scuole, e mille altre iniziative che coinvolgono direttamente i piccoli.

A me non sembra un gran mistero 'sta cosa...

mc

pppi
Inviato: 3/4/2010 14:30  Aggiornato: 3/4/2010 14:30
So tutto
Iscritto: 10/8/2006
Da:
Inviati: 4
 Re: Memoria fallace
Mi sembra che l'equilibrio di molti nel parlare della Chiesa Cattolica venga meno e questo mi spiace.

Ancor più vedere come colpe e responsabilità di singoli individui (da punire con la massima durezza e secondo la legge) diventino colpe collettive. In base a questo principio tutti i negri sono "di merda" perchè qualcuno di "loro" ha violentato, ucciso, rubato...

Tutti gli Ebrei sono criminali di guerra, pedofili e vampiri strappaorgani perchè nei fatti (che non hanno scatenato polveroni mediatici come in questo ed altri casi) alcuni di loro si sono macchiati di questi altrettanto vomitevoli reati.

E dei Terroni allora vogliamo dire che sono tutti sporchi e mafiosi?

Ma si...sono tutti colpevoli e mi fanno schifo....se qualcuno pensasse ad una soluzione finale per levarceli dai coglioni....rimasti solo noi allora vedrete la differenza!!!!

Decalagon
Inviato: 3/4/2010 15:35  Aggiornato: 3/4/2010 15:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Ancor più vedere come colpe e responsabilità di singoli individui diventino colpe collettive


Se un prete violenta un bambino e tutti i suoi colleghi e superiori lo difendono, lo coprono e lo nascondono senza consegnarlo alla giustizia, diventano AUTOMATICAMENTE suoi complici. Chiaro il concetto? E ora facciamola finita con questi patetismi per cercare di difendere le nefandezze di un'istituzione a stampo mafioso che delinque da oltre 2000 anni, grazie.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
redna
Inviato: 3/4/2010 16:35  Aggiornato: 3/4/2010 16:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Se un prete violenta un bambino e tutti i suoi colleghi e superiori lo difendono, lo coprono e lo nascondono senza consegnarlo alla giustizia, diventano AUTOMATICAMENTE suoi complici


i complici pensi di non trovarli nelle istituzioni e nei posti pubblici fino ad arrivare al governo?

I complici sappiamo chi sono eppure, al momento, è difficile stabilire che lo siano realmente.

Certamente non violentano bambini ma l'intera popolazione che deve continuamente pagare fior di tasse per mantenere la casta.

Pertanto non è da stupirsi se diversi papi o cardinali hanno insabbiato MOLTI casi di pedofila della chiesa cattolica, mi stupisco di più di quelli che non appartenevano alla chiesa cattolica e sapevano e che hanno sempre taciuto o è stato comprato il silenzio.
E'ladro chi ruba e chi fa il palo e non uno solo.

Citazione:
E ora facciamola finita con questi patetismi per cercare di difendere le nefandezze di un'istituzione a stampo mafioso che delinque da oltre 2000 anni, grazie.


E'da illusi pensare che le nefandezze siano soltanto da una parte senza pensare al doppio senso di 'isituzioni a stampo mafioso' di cui nemmeno la repubblica italiana può rimanerne fuori, considerato la lotta che sta ancora facendo contro tale criminalità....
Se la chiesa cattolica delinque da 2000 anni qualcuno glielo ha permesso e non l'ha mai ostacolata e vedi caso è sempre andata a braccetto al potere di turno ottenendo tutto quello che voleva.

Poi qualcuno si straccia i capelli solo in determinati momenti senza andare a vedere oltre le apparenze.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 3/4/2010 16:51  Aggiornato: 3/4/2010 16:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Memoria fallace
Citazione:
i complici pensi di non trovarli nelle istituzioni e nei posti pubblici fino ad arrivare al governo?


Sicuramente, ma ci sono anche nel Vaticano.
Quindi?

Citazione:
I complici sappiamo chi sono eppure, al momento, è difficile stabilire che lo siano realmente.


Si, lo sono, ci sono le prove.

Citazione:
mi stupisco di più di quelli che non appartenevano alla chiesa cattolica e sapevano e che hanno sempre taciuto o è stato comprato il silenzio.


Adesso però se ne sta parlando, e tanto.
Per fortuna.

Citazione:
E'da illusi pensare che le nefandezze siano soltanto da una parte senza pensare al doppio senso di 'isituzioni a stampo mafioso' di cui nemmeno la repubblica italiana può rimanerne fuori, considerato la lotta che sta ancora facendo contro tale criminalità....


Che me ne frega della repubblica italiana? Si sta parlando di Vaticano: è uno stato a parte. Ed è delle SUE nefandezze di cui si parla.

Citazione:
Se la chiesa cattolica delinque da 2000 anni qualcuno glielo ha permesso e non l'ha mai ostacolata


Certo che qualcuno glielo ha permesso; non per nulla ha ingannato il mondo per tutto questo tempo, comprandosi i favori dai leader mondiali. Ma questo la giustifica? Non capisco il tuo ragionamento.

Citazione:
Poi qualcuno si straccia i capelli solo in determinati momenti senza andare a vedere oltre le apparenze.


"Solo in determinati momenti"... vabbeh.



Invece di rimpiangere il fatto che non se n'è parlato in passato, ringrazia che la gente si sta svegliando ADESSO. Come si suol dire: meglio tardi che mai. Giusto? Giusto.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
a_mensa
Inviato: 3/4/2010 17:10  Aggiornato: 3/4/2010 18:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Memoria fallace
@ redna
trovo il momento per dire la mia senza eccedere, anche perchè non ho ben capito, leggendo i tuoi post, quale sia la tua posizione. Se gentilmente nefacessi una sintesi, penso che ci capiremmo tutti meglio.

la mia è la seguente:
Gesù, la fede, i missionari e tutti coloro che fanno del bene in nome e per conto della chiesa, l'ambiente, il governo la mafia e tutto il resto, in questa storia non c'entra una beata sega.
qui ci troviamo di fronte ad una struttura (la chiesa) che autodefinendosi autorità morale (e poi genera e nasconde al suo interno pedofili, ipocriti, opportunisti, e quant'altro l'umanità genera di aberrato), riesce a condizionare con l'assurda pretesa di rappresentare una maggioranza di italiani (quando ne rappresenta solo la peggiore espressione di ipocrisia e opportunismo) le scelte dei governanti. se, si cancellasse dal novero dei "cattolici" tutti i non praticanti, tutti quelli che continuano a definirsi tali solo per comodità, pigrizia, o apatia, o per celebrare battesimi, cresime, matrimoni e funerali, perchè così si fa una bella festa, la "forza" della chiesa diventerebbe ben misera cosa.
e noi non avremmo nemmeno l'oggetto della discussione, perchè sarebbe un qualcosa di tollerato, ininfluente, del tutto secondario.
e allora smetterebbe di condizionare il libero stato che gli consente ancora di vivere , prosperare e sproloquiare.
cari cattolici "veri" seri e osservanti, a voi tolgo tanto di cappello, per i vostri comportamenti se seguite fedelmente quanto la chiesa predica.
cosa vi squalifica ai miei occhi è solo il fatto di accettare la compagnia (ai soli fini di sfoggiare una forza che non meritate) di quella massa che ho definito di ipocriti opportunisti.
voi sarete anche puri e onesti, ma quella compagnia rende indegni pure voi.
pertanto, quanto emerge da tutto ciò è che dovremmo smetterla di considerare la chiesa cattolica un riferimento in fatto di etica e morale.
il problema è che ci sono forze politiche che invece ci marciano sopra, amorevolmente ricambiate.

quindi, tanto per non lasciare dubbi, trovo disdicevole il comportamento aberrato di alcuni individui ovunque essi siano, ma doppiamente deplorevole che tale comportamento venga assunto da chi si eleva a interprete e giudice della morale e dell'etica, il classico bue che da del cornuto all'asino.
ma accettando anche il fatto che finchè si parla di individui, essi possono trovarsi e fallire in qualsiasi condizione si trovino (anche nell'esser sacerdoti), accettare che l'intera organizzazione sia complice e velo per tali abominevoli comportamenti, questo no, non lo accetto, e quindi non accetto nemmeno più la morale e l'etica che cercano di, non solo insegnarmi, ma tramite i suoi leccaculo politici, impormi..

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
Redazione
Inviato: 3/4/2010 20:28  Aggiornato: 3/4/2010 20:29
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Memoria fallace
REDNA:"i complici pensi di non trovarli nelle istituzioni e nei posti pubblici fino ad arrivare al governo?"

DIO CHE PALLE!!!

la finisci con questa storia che "ci sono tanti altri problemi?"

Adesso c'è QUESTO problrma, e ve lo ciucciate.

In più, se proprio ci tenete che si smetta di parlarne, consigliate a quegli imbecilli che circondano Ratzinger di EVITARE almeno i paragoni con la Shoah.

redna
Inviato: 3/4/2010 21:04  Aggiornato: 3/4/2010 21:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Memoria fallace
Citazione:
REDNA:"i complici pensi di non trovarli nelle istituzioni e nei posti pubblici fino ad arrivare al governo?"

DIO CHE PALLE!!!


saranno pur palle, ma la sostanza rimane....


Citazione:

la finisci con questa storia che "ci sono tanti altri problemi?"




Citazione:
Adesso c'è QUESTO problrma, e ve lo ciucciate.


il problema esiste da molti anni . Poi ognuno lo vede secondo i propri punti di vista.
Se gli altri vogliono ciucciarselo fatti loro....


Citazione:
n più, se proprio ci tenete che si smetta di parlarne, consigliate a quegli imbecilli che circondano Ratzinger di EVITARE almeno i paragoni con la Shoah.


Redazione, spero che si sappia che molti non sono cattolici e pertanto non parlano da cattolici.
Almeno su questo si potrebbe fare un distinguo.

Sono d'accordo che Ratzinger ha degli imbecilli che lo circondano, ma sono stati quelli che lo hanno eletto papa e pertanto non ne può fare a meno.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 3/4/2010 21:09  Aggiornato: 3/4/2010 21:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Memoria fallace
Citazione:
saranno pur palle, ma la sostanza rimane....


Non c'è nessuna "sostanza": minimizzare un problema solo perché ve ne sono altri o perché "non se ne è parlato prima" è una cosa ridicola e stupida.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
redna
Inviato: 3/4/2010 21:21  Aggiornato: 3/4/2010 21:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Memoria fallace
Citazione:
aranno pur palle, ma la sostanza rimane....


Non c'è nessuna "sostanza": minimizzare un problema solo perché ve ne sono altri o perché "non se ne è parlato prima" è una cosa ridicola e stupida.


no, è stupdo quello che dici tu.
Non ho minimizzato in alcun modo il problema.
Se non capisci lascia perdere.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 3/4/2010 21:22  Aggiornato: 3/4/2010 21:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Memoria fallace
Ok, quello che dico io è stupido, ma tu hai fatto capire proprio quello che ho detto. Almeno a me.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 3/4/2010 21:24  Aggiornato: 3/4/2010 21:25
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Memoria fallace
REDNA: Anch'io ho capito come Decalagon, ma sicuramente siamo stupidi in due.

Ci si lamenta del fatto che se ne parli, e non delle azioni criminali di cui si parla. Curioso, davvero.

Decalagon
Inviato: 3/4/2010 21:45  Aggiornato: 3/4/2010 21:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Memoria fallace
Vabbeh, te sei giustificato: d'altronde hai una certa età io in compenso non sono mai andato a confessarmi, forse è per questo. Mi sono rincretinito. Domani rimedierò andando alla SANTISSIMA messa di Pasqua (ovviamente dopo aver sgozzato e lasciato morire dissanguato a testa in giù un agnello di Dio in nome della pace e dell'amore) e mi farò consacrare da qualcuno.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
pppi
Inviato: 5/4/2010 0:40  Aggiornato: 5/4/2010 0:40
So tutto
Iscritto: 10/8/2006
Da:
Inviati: 4
 Re: Memoria fallace
tutti i suoi colleghi e superiori lo difendono, lo coprono e lo nascondono senza consegnarlo alla giustizia diventano suoi complici.

quindi tutti gli Ebrei sono complici dei colpevoli dell' Olocausto Palestinese in quel lager che si chiama GAZA. E se voi non lo denunciate in quanto tale, ricordando per esempio che la Livni nn può mettere piede all'estero altrimenti rischia l'arresto per crimini di guerra, siete altrettanto complici.

Qualcuno mi dia l'indirizzo di questo BAR LUOGOCOMUNE, almeno vengo a farmi uno spritz

Davide71
Inviato: 5/4/2010 10:31  Aggiornato: 5/4/2010 10:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Memoria fallace
Ciao a tutti:

X REDNA: vorrei che ti rendessi conto che facciamo un po' tutti fatica a capirti...

X PIKEBISHOP: per quel che mi riguarda qualunque notizia proveniente dall'Inghilterra è falsa o tendenziosa fino a prova contraria! Non ho mai visto una così turpe manipolazione dell'informazione in vita mia! Se ne lamentava già Orwell nel '41...figurati adesso.
Se non avessi notizie di prima mano sulla pedofilia nella Chiesa Cattolica ti giuro che non prenderei neanche in considerazione quello che affermano i giornalisti inglesi...

L'argomento mi interessa, ma posto poco perché dovrei introdurre considerazioni che sono molto difficili da prendere con serenità.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
PikeBishop
Inviato: 5/4/2010 10:56  Aggiornato: 5/4/2010 10:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Memoria fallace
Citazione:
per quel che mi riguarda qualunque notizia proveniente dall'Inghilterra è falsa o tendenziosa fino a prova contraria! Non ho mai visto una così turpe manipolazione dell'informazione in vita mia! Se ne lamentava già Orwell nel '41...figurati adesso.

Giusto nel caso che non te ne fosse giunta notizia nel 1941 si era in piena Seconda Guerra Mondiale e nel Belpaese tutta la stampa era al servizio diretto del Regime. Gia', ma tu ti fidi delle notizie di prima mano cosi' anche quel che ti ha detto il nonno non fa testo, come niente che sia successo prima della tua prima comunione.

La stampa, quasi ovunque, e' al servizio di qualcuno, ma le notizie fanno capolino lo stesso, a saperle individuare dietro ai codici. La stampa britannica ed irlandese e' sicuramente meno falsa e tendenziosa di quella italiana o perlomeno non e' tutta, ma proprio tutta, in mano a un padrone e mezzo. Se devi fidarti solo di notizie di prima mano avresti tutte le ragioni di considerare la terra piatta: e' proprio la capacita' di discernimento delle notizie che costituisce la cultura.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
redna
Inviato: 5/4/2010 13:20  Aggiornato: 5/4/2010 13:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Memoria fallace
Citazione:
X REDNA: vorrei che ti rendessi conto che facciamo un po' tutti fatica a capirti...


TUTTI chi? ... quando elenchi i TUTTI ti dico anche chi va sul personale e non sta in tema...

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
redna
Inviato: 5/4/2010 13:46  Aggiornato: 5/4/2010 13:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Ok, quello che dico io è stupido, ma tu hai fatto capire proprio quello che ho detto. Almeno a me.



Citazione:
REDNA: Anch'io ho capito come Decalagon, ma sicuramente siamo stupidi in due.

Ci si lamenta del fatto che se ne parli, e non delle azioni criminali di cui si parla. Curioso, davvero.


ma io avevo risposto al post di decalagon:



Citazione:
aranno pur palle, ma la sostanza rimane....


Non c'è nessuna "sostanza": minimizzare un problema solo perché ve ne sono altri o perché "non se ne è parlato prima" è una cosa ridicola e stupida.


no, è stupdo quello che dici tu.
Non ho minimizzato in alcun modo il problema.
Se non capisci lascia perdere.


io ho risposto in base a quanto scritto da Decalagon. Non ho assolutamente detto dato degli stupidi a nessuno.
Please, non travisiamo.
Sarei un momentino stufa di questi giochetti da ragazzini.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 5/4/2010 14:00  Aggiornato: 5/4/2010 14:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Memoria fallace
Citazione:
TUTTI chi?


Boh, io e Massimo sicuramente non siamo riusciti a capirti.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
redna
Inviato: 5/4/2010 14:32  Aggiornato: 5/4/2010 14:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Memoria fallace
Citazione:
TUTTI chi?


Boh, io e Massimo sicuramente non siamo riusciti a capirti.



questa domanda era rivolta a Davide71.



questo era il post che ti riguardava:





Citazione:
Citazione:
Ok, quello che dico io è stupido, ma tu hai fatto capire proprio quello che ho detto. Almeno a me.



Citazione:
REDNA: Anch'io ho capito come Decalagon, ma sicuramente siamo stupidi in due.

Ci si lamenta del fatto che se ne parli, e non delle azioni criminali di cui si parla. Curioso, davvero.


ma io avevo risposto al post di decalagon:



Citazione:
aranno pur palle, ma la sostanza rimane....


Non c'è nessuna "sostanza": minimizzare un problema solo perché ve ne sono altri o perché "non se ne è parlato prima" è una cosa ridicola e stupida.


no, è stupdo quello che dici tu.
Non ho minimizzato in alcun modo il problema.
Se non capisci lascia perdere.


io ho risposto in base a quanto scritto da Decalagon. Non ho assolutamente detto dato degli stupidi a nessuno.
Please, non travisiamo.
Sarei un momentino stufa di questi giochetti da ragazzini.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 5/4/2010 14:40  Aggiornato: 5/4/2010 14:41
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Memoria fallace
REDNA: Citazione:
Non ho assolutamente detto dato degli stupidi a nessuno.
Please, non travisiamo.
Sarei un momentino stufa di questi giochetti da ragazzini.
Figurati io: Citazione:
REDNA: dopo questa risposta non c'è alcun dubbio che ho molta più intelligenza ...

REDNA: la tua risposta è una risposta da cretino......

REDNA: visto che fai fatica a rileggere i post ti riporto quanto ho scritto:

REDNA: e questo una persona normale avrebbe capito e non chi ha dei preconcetti come te che non capisce nemmeno che cosa c'è scritto (e che del resto non è difficile da capire....)

REDNA: Se sei ottuso non so che farci .....
Evidentemente ci sono due "Redna" sul sito.

redna
Inviato: 5/4/2010 14:45  Aggiornato: 5/4/2010 14:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Figurati io: Citazione:
REDNA: dopo questa risposta non c'è alcun dubbio che ho molta più intelligenza ...

REDNA: la tua risposta è una risposta da cretino......

REDNA: visto che fai fatica a rileggere i post ti riporto quanto ho scritto:

REDNA: e questo una persona normale avrebbe capito e non chi ha dei preconcetti come te che non capisce nemmeno che cosa c'è scritto (e che del resto non è difficile da capire....)

REDNA: Se sei ottuso non so che farci .....
Evidentemente ci sono due "Redna" sul sito.



Evidentemente ci sono due Redazione che vedono delle cose e lasciano perdere delle altre.
Per esempio quando si va ad personam e nessuno dice nulla o fa finta di nulla.....non si riporta questo?

Oppure che capiscono cose di qualcuno e di altri non ne capiscono affatto. O che invece si travisa, cosa di cui sono per altro certa.

PS- torno a sottolineare che la risposta di decalagon non è attinente considerata che era una risposta a davide 71.

Quanto sopra esposto riguardo le mie risposte Redazione sono 'tratte' da dei post in cui non viene riportato quello che l'altro utente scriveva e, torno a precisare, non ho mai detto nè a Decalagon e nè a Redazione che sono stupidi.
E questo è travisare.

PP.SS. e Decalgon non ha ancora risposto. E tantomeno capisco come mai occorre essere in due per dire che non mi capite.
Ma è proprio certo Redazione si essere capito? ....certo se si ha in ban si viene capiti per forza....
E tanto per precisare non si sono due redna, come insinuato da Redazione.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 5/4/2010 14:57  Aggiornato: 5/4/2010 14:57
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Memoria fallace
REDNA: "E tanto per precisare non si sono due redna, come insinuato da Redazione."

Benissimo. Hai precisato.

Da ora perfavore SMETTI di rispondere polemicamente a tutto quello che viene scritto, e dedicati ESCLUSIVAMENTE all'argomento trattato.

Idem per tutti gli altri.

Le parole "tutti" ed "esclusivamente" stanno sul vocabolario italiano.

Grazie.

baciccio
Inviato: 5/4/2010 20:24  Aggiornato: 5/4/2010 20:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Memoria fallace
Sulla vicenda, (non di venti anni fa, bensì dell’ottobre scorso ) per cui una sessantina di docenti pedofili delle scuole talmudiche di New York, persone denunciate dalle vittime con nome e cognome si sa qualcosa?
Sono stati dimissionati oppure lo scandalo è stato insabbiato? Ci sono le richieste miliardarie per i danni alle vittime cosi come sono stai richiesti alle vittime dei sacerdoti cattolici?
A quanto si legge, ii vescovi americani si sono rovinati economicamente per le cause miliardarie intentategli dai legali delle vittime di abusi sessuali.
A seguire alcune frasi tratte da un articolo di Blondet, articolo dell'11 novembre 2009:
“Il 14 ottobre», ha scritto monsignor Dolan, «sulle pagine del New York Times, il reporter Paul Vitello ha rivelato l’estensione degli abusi sessuali su bambini nella comunità ebraica ortodossa di Brooklyn. Secondo l’articolo, solo l’anno scorso si sono verificati 40 casi di abusi in quella piccola comunità. Eppure il Times non ha chiesto ciò che pretende incessantemente quando si occupa dello stesso genere di abusi commessi da una minoranza minima di sacerdoti: che siano resi pubblici i nomi dei violentatori, che non siano rispettati i limiti delle istituzioni religiose, che siano fatte inchieste esterne, che siano rese pubbliche tutte le testimonianze, che sia totale la trasparenza. Anzi, si cita un procuratore il quale invita gli agenti investigativi a rispettare “le sensibilità religiose”, e nessuno ha protestato quando il procuratore distrettuale ha consentito ai rabbini ortodossi di sistemare quei casi “internamente”. Data la recente orribile esperienza della Chiesa cattolica, non ho nessuna volontà di criticare i nostri vicini ebrei. Ma posso criticare questo tipo di “sdegno selettivo” (...). Nessun altro chierico di religione diversa dalla cattolica merita, per la stampa, una pari attenzione».

«Non esagero», continua l’arcivescovo, «se chiamo questo un tenace pregiudizio contro la Chiesa cattolica... “l’antisemitismo dei progressisti”, come lo ha definito Paul Viereck, o “l’ultimo pregiudizio accettabile” e politicamente corretto».

temponauta
Inviato: 5/4/2010 22:59  Aggiornato: 5/4/2010 22:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Memoria fallace
Le democrazie con l'inganno della politica, così come le religioni con l'oppressione della fede, non sopravviveranno nel prossimo futuro dopo il riassetto dell'umanità voluto dai nostri creatori.
Alla società di tipo gerarchico, basata sulla competizione, si sostituirà la società dell'alveare, basata sulla consapevolezza del bene comune.

PikeBishop
Inviato: 6/4/2010 0:44  Aggiornato: 6/4/2010 0:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Memoria fallace
Citazione:
Alla società di tipo gerarchico, basata sulla competizione, si sostituirà la società dell'alveare, basata sulla consapevolezza del bene comune.

Ci dev'essere qualcosa nell'acqua, li' a Roma...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
astro7
Inviato: 22/4/2010 14:13  Aggiornato: 22/4/2010 14:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2007
Da: questa sconosciuta terra di mezzo
Inviati: 472
 Re: Memoria fallace


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA