Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Il peggior nemico del cane
Inviato da Redazione il 18/3/2010 6:50:00 (6810 letture)

di Marco Cedolin

Durante tutto il corso della storia l'uso degli animali nell'ambito dell'esercito è sempre stato molto diffuso. Basti pensare al cavallo, per millenni unico mezzo di locomozione per soldati e civili, agli elefanti di Annibale, ai muli degli alpini, ma anche ai piccioni viaggiatori ed ai cammelli.

Molto spesso gli animali sono stati considerati alla stessa stregua di oggetti inanimati, nulla più di un carretto o di un trabucco, più raramente veri e propri soldati (sia pur di rango inferiore) inseriti a tutti gli effetti nell'esercito.

Da sempre gli animali (soldati per forza) si sono trovati loro malgrado a condividere le stesse sorti dei militari, falciati in battaglia dal fuoco o dalle frecce nemiche, ammazzati dal freddo o dalla fame, massacrati dalle esplosioni o dalla fatica.

Ai nostri giorni le truppe si muovono sui mezzi corazzati e sugli aerei, le comunicazioni sfruttano i sistemi satellitari e perfino gli eserciti che operano nelle zone impervie di montagna hanno pensionato i muli a favore di motoslitte ed elicotteri assai più performanti di quanto non lo fossero le creature a quattro zampe.

Verrebbe quasi voglia di dire che una volta tanto l'innovazione tecnologica ...

... ed il progresso (sia pur nell'ambito dello sterminio di massa) abbiano portato ad un risultato positivo. Oggi finalmente ci ammazziamo fra di noi, senza coinvolgere nel massacro creature la cui sola colpa è quella di servirci fedelmente, fatta eccezione naturalmente per quelle migliaia di animali che sistematicamente vengono dilaniati e bruciati insieme alle donne ed ai bambini, durante i bombardamenti, il lancio del fosforo bianco e del napalm, o saltano sulle mine disseminate a pioggia in alcune regioni, quasi si trattasse di coltivazioni biologiche.

Purtroppo invece occorre constatare come nemmeno in termini di salvaguardia dei diritti degli animali, l'innovazione sia riuscita a produrre qualcosa di positivo. Al contrario, come si può leggere in un articolo presente su Corriere della Sera, dai toni vagamente divertiti e trionfalistici, gli animali negli eserciti ci sono e ci saranno ancora, ma il loro ruolo è radicalmente cambiato.

Non più un ruolo passivo di trasporto truppe e attrezzature o la comunicazione, bensì un ruolo attivo (da vero soldato) che spazia dalla ricognizione alla ricerca delle mine, fino al vero e proprio assalto fisico nei confronti del nemico.

I cani in forza negli eserciti moderni, nell'articolo si fa riferimento a quello della Nato e ad Israele, fanno i paracadutisti insieme agli altri soldati, assurgono al ruolo di "scudo canino" ispezionando le aree a rischio con una telecamera montata sulle spalle (avendo costi di sostituzione molto più bassi di un drone) e affrontano i nemici (naturalmente pericolosi terroristi) con il solo ausilio dei propri denti, quando necessario. Vengono considerati estremamente utili e “spesso più efficaci delle macchine nei combattimenti all’interno dei centri urbani”, nonché “molto utili anche nelle ricognizioni dentro i tunnel e bunker costruiti da formazioni armate”. Così utili da rivelarsi per molti eserciti un vero e proprio fiore all’occhiello e da meritarsi un vero e proprio cimitero per eroi canini di guerra, a loro dedicato nei dintorni di Tel Aviv. Ed “eroi” ci diventano davvero molto spesso, poiché vuoi per il loro ruolo di scudi, vuoi per il grado di fedeltà estremamente più alto rispetto a quello del soldato medio, vuoi per il fatto che trovandosi accanto a soldati umani e armamenti costosissimi si palesano come i soggetti maggiormente sacrificabili, fra i militari a quattro zampe la percentuale di mortalità risulta altissima.

Cani marines o carne da macello, fate un pò voi, che oltre ad entusiasmare qualche giornalista dimostrano inequivocabilmente come nell'era "del progresso" il livello culturale e la sensibilità della razza umana sia in grado solo di regredire, rendendo l'uomo il peggior nemico del cane. Un nemico dal quale purtroppo queste povere e sincere creature non sono in grado di difendersi.

Marco Cedolin

http://ilcorrosivo.blogspot.com/
http://marcocedolin.blogspot.com/

Voto: 10.00 (2 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Freeanimal
Inviato: 18/3/2010 9:02  Aggiornato: 18/3/2010 9:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Il peggior nemico del cane
Grazie Cedolin! E grazie Mazzucco! Finalmente si parla di cose serie. E cosa c'è di più serio dell'uomo e della sua perfettibilità morale?
Sono cresciuto a pane, nutella e Rin Tin Tin, ma ora, riflettendoci un poco, mi accorgo che quella serie televisiva di un bambino e un pastore tedesco arruolati nel Settimo Cavalleggeri forse era solo...propaganda: due piccioni con una fava, cioè far amare ai bambini l'esercito degli Stati Uniti e far considerare normale l'uso degli animali in guerra. Meglio Lassie!
Curzio Malaparte, in "Kaputt", parla degli animali in guerra e dice che i tedeschi, quando entravano in un villaggio rumeno, per prima cosa sparavano ai cani, perché partigiani rumeni ed esercito russo li mandavano, equipaggiati con cariche esplosive, a cercare cibo sotto i panzer tedeschi in avanzata. Non trovavano cibo, naturalmente, come erano stati addestrati a fare, ma la morte per dilaniamento.
Gli americani hanno addestrato a lungo i delfini, allo stesso scopo: cercare cibo sotto la chiglia delle navi nemiche. Bisogna ringraziare il dottor Lilly e le sue ricerche. Sembra che nei decenni scorsi, le navi da guerra americane si esercitassero nel tiro sulle balene, come se non bastassero le baleniere giapponesi e norvegesi.
Gli slavi in genere non amano i cani: a Mosca se ne vedono pochissimi per le strade, perché sono considerati retaggio di abitudini borghesi e Bulgakov (quello de Il maestro e Margherita) scrisse "Cuore di cane", iniziando il romanzo con uno scienziato che fa vivisezione su un cane, per cercare un farmaco per la virilità maschile, come andava di moda all'epoca. In Occidente si andava a rovistare nell'apparato genitale delle scimmie, per questo. Il vizio tutto slavo (e cinese) di massacrare i cani lo si è visto anni fa in Romania, cosa che ha portato a una mobilitazione degli animalisti europei. Ora è la volta della Moldavia, come si puo' vedere qui:

http://www.oipaitalia.com/randagismo/appelli/moldavia.html

E' stato un francese, e non uno slavo, a dire: "Il cane è la più grande conquista dell'umanità". Si chiamava Biagio Pascal. Aveva ragione, ma come tutte le conquiste (vedi il concetto di conquista di una montagna) si prevede che ci sia un conquistatore. Ma i conquistatori, su LC, sono gente antipatica, giusto? Meglio parlare di amicizia e, senza ipocrisia, devo ammettere che in Occidente si sta formando un concetto di rispetto verso i cani che solo 50 anni fa non c'era, se non forse in Gran Bretagna. Dunque, ora si puo' parlare di vera amicizia fra uomo e cane, benché confinata in aree precise del Nord del mondo: Hollywood, con la sua vasta produzione di film canini, ne è una prova. Rimangono sacche culturali speciste, anche in Occidente, nelle zone rurali del sud Italia, in Grecia, in Spagna e nei Balcani. E, come spiegato da Cedolin, nell'esercito, che per sua natura deve utilizzare di più il cervello rettiliano, detto anche nucleo, piuttosto che la corteccia cerebrale. Militari come....cerebrolesi congeniti.
Per loro natura, i militari distruggono la vita: è il loro mestiere. Se le donne prenderanno mai il potere nella società (gli animalisti sono al 98 % donne), l'esercito sarà abolito, con tutte le sue brutture, comprese le donne soldato. Si auspica l'avvento di Venere e il declino di Marte. Antigone prenda il posto di Creonte. Gli animali e l'umanità pacifica lo aspettano. E se lo meritano. Non so se mai cio' accadrà; se è scritto nelle stelle che l'umanità si evolva: io lo spero.
Per il momento devo registrare che gli eserciti, paradigma di arcaicità, usano ratti e cani per trovare le mine. Cani antidroga, drogati, come si puo' leggere qui:

http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=94887&sez=NORDEST

E ogni altro essere vivente che si lasci sottomettere. E' notizia di pochi giorni fa che gli USA stanno sperimentando il mulo robot. Ben vengano queste sperimentazioni, ma siccome sono oggettini piuttosto costosi, con i prossimi tagli alle spese pubbiche, verranno messi da parte.
L'uso degli animali nell'esercito è la prosecuzione di quello che si fa nella vita civile: il bue che tira l'aratro, tanto per capirci. Se si arriverà, noi tutti come specie, a rispettare il debole, e l'animale è debole per antonomasia, sparirà ogni forma di sopraffazione del più forte verso il più mansueto e sottomesso. La civiltà si avrà in un unico blocco: non solo niente più animali soldato, ma niente più soldati del tutto. E in più ci saranno ricadute benefiche nella società civile. C'è bisogno di uno sforzo collettivo. E soprattutto di immaginazione.

Spiderman
Inviato: 18/3/2010 9:23  Aggiornato: 18/3/2010 9:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Il peggior nemico del cane
Sono rimasto piacevolmente sorpreso leggendo l'articolo. Tra me e me ho sempre pensato che l'argomento animali "qui" non interessasse a nessuno o quasi. Cedolin, complimenti anche da parte mia.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
OneTimePad
Inviato: 18/3/2010 10:46  Aggiornato: 18/3/2010 10:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Il peggior nemico del cane
Animalismo: una nuova forma, particolarmente idiota, di esterofilia.

Paxtibi
Inviato: 18/3/2010 11:17  Aggiornato: 18/3/2010 11:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Finalmente si parla di cose serie.

Eh sì, finora avevamo scherzato.

aulegu
Inviato: 18/3/2010 11:41  Aggiornato: 18/3/2010 11:41
So tutto
Iscritto: 6/12/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Il peggior nemico del cane
beh, nulla di particolarmente nuovo sotto il sole, si parla sempre di merda umana.

"il livello culturale e la sensibilità della razza umana sia in grado solo di regredire"

su questa frase non sono molto d'accordo, mi sembra che l'uomo in quanto merda è stabile nel tempo.

titusnefasto
Inviato: 18/3/2010 11:53  Aggiornato: 18/3/2010 11:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2004
Da: daumpa
Inviati: 417
 Re: Il peggior nemico del cane
anni fa buttai all'aria una commessa per la polizia di stato dove mi richiedevano un buon numero di attrezzi per cani antisommossa. il cane in questione doveva attaccare e colpire con il muso coperto da museruola la pancia del contestatore e questo attrezzo permetteva di colpire e subito ritrarsi per l'azione del manufatto stesso. poi venni a sapere che veniva evitata la museruola per fare in modo che i denti raggiungessero l'obiettivo.
una scelta costosa ma inevitabile per il mio modo di pensare poco umano.

DjGiostra
Inviato: 18/3/2010 12:42  Aggiornato: 18/3/2010 12:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il peggior nemico del cane
Capita spesso che non sono d'accordo in parte o totalmente con Cedolin, ma stavolta sono completamente d'accordo.
Ottimo articolo.
Solo una puntualizzazione:
Quando ho fatto il militare io a Vipiteno c'erano ancora i muli e , se non mi hanno raccontato baggianate e quindi correggetemi se sbaglio, essi venivano
trattati meglio dei muli.
Puo' essere l'eccezione che conferma la regola o mi hanno raccontato balle ?
Ciao a tutti.
Dj.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Paxtibi
Inviato: 18/3/2010 13:33  Aggiornato: 18/3/2010 13:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
su questa frase non sono molto d'accordo, mi sembra che l'uomo in quanto merda è stabile nel tempo.

Il tuo quindi è un ragionamento di merda, giusto?

aulegu
Inviato: 18/3/2010 13:36  Aggiornato: 18/3/2010 13:36
So tutto
Iscritto: 6/12/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Il peggior nemico del cane
preferisco la stabilità alla regressione

Floh
Inviato: 18/3/2010 13:36  Aggiornato: 18/3/2010 13:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Il peggior nemico del cane
Arruolare persone o animali in un esercito perchè ritenuti cittadini di una certa nazione è sbagliato quanto pretendere che si debba far obbligatoriamente parte della nazione stessa.
Il problema non è solo degli animali purtroppo (anche se bisogna ammettere che mandarli come kamikaze inconsapevoli è davvero crudele).

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
PikeBishop
Inviato: 18/3/2010 14:11  Aggiornato: 18/3/2010 14:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Arruolare persone o animali in un esercito perchè ritenuti cittadini di una certa nazione è sbagliato quanto pretendere che si debba far obbligatoriamente parte della nazione stessa.

Da quando in qua gli animali si presentano come volontari? Che modulo devono compilare? Pensi che si presenterebbero volontari per patriottismo, spirito di avventura, disoccupazione o fanatismo? Come appongono la firma? Di che cazzo stiamo a parlare? Siamo impazziti?

Citazione:
Il problema non è solo degli animali purtroppo (anche se bisogna ammettere che mandarli come kamikaze inconsapevoli è davvero crudele).

Perche', i kamikaze umani pensi che sappiano di essere kamikaze?

Sveglia amico, se sei in qualsiasi struttura gerarchica di camicazzano e basta, mica ti mandano prima una lettera d'addio e partecipazione commossa. Vi sono delle eccezioni, quando si ha a che fare con idioti totali, ma sono appunto eccezioni che con idioti normali non si verificano MAI.
I cani vengono appunto usati perche' sono particolarmente imbecilli, ma non cosi' imbecilli come queste eccezioni.
Tutti gli altri, cani inclusi, vengono camicazzati, e poi si dice che sono caduti (scivolando?), per non dire che erano spendibili.
Quando qualcuno si accorge di essere spendibile comincia a parlare con la stampa, cosicche' poi arriva sempre un proprietario di night-club in odore di mafia a spacciarlo con una revolverata a bruciapelo.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 18/3/2010 14:13  Aggiornato: 18/3/2010 14:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
essi venivano trattati meglio dei muli.

Chi, gli alpini? Solo in tempo di pace. In guerra gli animali erano piu' preziosi.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 18/3/2010 14:17  Aggiornato: 18/3/2010 14:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
attrezzi per cani antisommossa

Gli sbirri italiani sono patetici: non si possono usare cani come anti-sommossa. In una situtazione non circoscritta attaccherebbero chiunque, secondo i loro personalissimi ed inconoscibili parametri o a casaccio, indiscriminatamente.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Freeanimal
Inviato: 18/3/2010 15:41  Aggiornato: 18/3/2010 15:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Il peggior nemico del cane
A OneTimePad e Paxtibi:
Voi non affrontate la discussione, non entrate mai nel merito, ma vi limitate ad esprimere la vostra astiosa acredine. Questo irrita il vostro interlocutore e non apporta nessun beneficio agli astanti, che forse vorrebbero cercare di capire di più sull'argomento.
Partiro', con la pazienza che l'insegnante deve deontologicamente dimostrare con gli allievi particolarmente ostinati e refrattari, da una frase di Desmond Morris, che trovasi come sottotitolo del suo famoso "La scimmia nuda". Dice cosi': "Siete solo una scimmia. Provate a pensarci con freddezza. Scoprirete un altro uomo".
Mie considerazioni in proposito.
Se l'uomo è il più malvagio essere vivente sulla Terra; se è capace di mostruosità inaudite, che gli altri animali non fanno; se siamo sul punto di far terminare l'era antropozoica, con una o più immani catastrofi ambientali; se l'uomo è l'unico animale capace di uccidere un suo simile, a differenza delle altre specie che hanno sviluppato sistemi inibitori, ci sarà una ragione!
Filosofi e pensatori in ogni parte del mondo ci stanno ragionando su da secoli. E lo facciamo (non voi due) anche noi qui su LC, nel nostro piccolo.
Morris e altri etologi hanno evidenziato che è proprio studiando il comportamento degli animali che s'impara molto sulla psiche umana. E' attraverso lo studio dell'etologia che veniamo scoprendo le caratteristiche psicologiche più recondite della nostra specie, tramite i contrasti e le analogie. Se discutiamo di cani paracadutisti, in realtà, non stiamo discutendo di animali, ma di uomini che se li imbragano e si gettano nel vuoto da 3000 metri d'altezza, facendogli provare una paura maledetta, perché l'istinto li avverte del pericolo e nessun addstratore è in grado di tranquillizzarli. Se parliamo di animali soldato, in realtà, stiamo parlando di esseri sedicenti umani che fanno i soldati, cioè vanno rettilianamente a uccidere i membri della tribù vicina, considerata nemica solo per il fatto che non fa parte della propria tribu'. Se vediamo gli eserciti moderni, con o senza cani soldato, come delle ipertribù che vanno nei paesi "canaglia" a cercare di scovare il nemico di turno, capiremo che l'uomo ha bisogno ancora di evolversi, di uscire dall'ottica tribale del nemico, del diverso e del terrorista.
Gli animali usati negli eserciti sono un optional. Si poteva anche fare a meno di parlarne, ma io ringrazio la Redazione per averlo fatto. Perché questo ci dà l'opportunità di parlare dell'uomo e delle cose che dobbiamo ancora migliorare come specie. Se vogliamo salvarci dall'autodistruzione. Anche parlare di politica, come spesso si fa qui, è importante. Tutte le cose sono interconnesse e secondo me voi due sbagliate a ragionare per compartimenti stagni. Non ci sono cose più importanti di altre, se non nelle nostre personali visioni del mondo, ma ogni argomento (anche questo che a voi sembra ridicolo) merita rispetto e considerazione. Soprattutto in questo caso in cui ci sono vittime paracadutate insieme ai loro carnefici. Vittime che vengono mandate sui campi minati, loro malgrado, e poi gli danno anche la medaglia alla memoria.
Alda Merini, la poetessa pazza, quando gli Alpini mandarono in congedo i muli, cioè dovevano mandarli al macello in senso letterale, si offerse di comprarli. Elsa Morante scrisse "Il mondo salvato dai ragazzini". Io potrei dire: "Il mondo salvato dai poeti", se non fosse che sono una razza estinta. E quindi non mi resta che azzardare: "Il mondo salvato dagli animalisti", cioè da persone dotate di una particolare sensibilità che va oltre la nostra specie, che tende ad inglobare nell'orizzonte etico chi da sempre ne è stato escluso.
Non offendetevi, ma mi riesce più difficile ipotizzare: "Il mondo salvato dagli OneTimePad e dai Paxtibi". Correggetemi se sbaglio. Con argomenti intelliggibili, per favore.

Orwell84
Inviato: 18/3/2010 16:02  Aggiornato: 18/3/2010 16:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Il peggior nemico del cane
Se parliamo di animali soldato, in realtà, stiamo parlando di esseri sedicenti umani che fanno i soldati, cioè vanno rettilianamente a uccidere i membri della tribù vicina, considerata nemica solo per il fatto che non fa parte della propria tribu'.


OneTimePad
Inviato: 18/3/2010 16:56  Aggiornato: 18/3/2010 16:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Il peggior nemico del cane
Eppure sono sicuro che dei medicinali adatti ci siano...

Paxtibi
Inviato: 18/3/2010 18:19  Aggiornato: 18/3/2010 18:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Voi non affrontate la discussione, non entrate mai nel merito,

Ebbene sì: speravo di potermelo risparmiare.

ma vi limitate ad esprimere la vostra astiosa acredine.

Astiosa acredine?! Ho fatto due battute, oltretutto ben motivate da due affermazioni assurde. Conosco fondamentalisti cristiani con più senso dell'umorismo!

Siete solo una scimmia.

Se lo dice lui.

Provate a pensarci con freddezza. Scoprirete un altro uomo

Non dovevo scoprire una scimmia?

se l'uomo è l'unico animale capace di uccidere un suo simile, a differenza delle altre specie che hanno sviluppato sistemi inibitori,

La mantide religiosa si mangia il marito, per dirne una...

Se vediamo gli eserciti moderni, con o senza cani soldato, come delle ipertribù che vanno nei paesi "canaglia" a cercare di scovare il nemico di turno, capiremo che l'uomo ha bisogno ancora di evolversi, di uscire dall'ottica tribale del nemico, del diverso e del terrorista.

Appunto: con o senza cani soldato. Poi scusa, non eri tu che volevi pari diritti per gli animali? Vorresti che l'esercito li discriminasse, forse?

Perché questo ci dà l'opportunità di parlare dell'uomo e delle cose che dobbiamo ancora migliorare come specie.

Sul piano della logica c'è sicuramente molto lavoro da fare.

Non ci sono cose più importanti di altre, se non nelle nostre personali visioni del mondo

Guarda che sei stato tu a dire "finalmente si parla di cose importanti!", e quando con una battuta ti faccio notare l'assurdità di tale affermazione ecco che ti inalberi "astio! acredine!"
Perché non ti metti d'accordo con te stesso?

"Il mondo salvato dagli animalisti", cioè da persone dotate di una particolare sensibilità che va oltre la nostra specie, che tende ad inglobare nell'orizzonte etico chi da sempre ne è stato escluso.

Io non la chiamerei "particolare sensibilità," ma vabbe'...

Non offendetevi, ma mi riesce più difficile ipotizzare: "Il mondo salvato dagli OneTimePad e dai Paxtibi".

Considerato che tutti quelli che sono partiti per salvare il mondo alla fine l'hanno sensibilmente peggiorato, forse dovresti pure ringraziarci.

Decalagon
Inviato: 18/3/2010 18:33  Aggiornato: 18/3/2010 18:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Poi scusa, non eri tu che volevi pari diritti per gli animali? Vorresti che l'esercito li discriminasse, forse?


O_O

Costringere un cane a morire in guerra non vuol dire difendere il suo diritto di vivere dignitosamente, così come non è discriminante se non vengono usati per combattere.
Bisogna semplicemente aver rispetto di tutti gli esseri viventi, soprattutto nei confronti di coloro che non hanno avuto la "fortuna" di far parte della razza dominante.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Paxtibi
Inviato: 18/3/2010 18:44  Aggiornato: 18/3/2010 18:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Costringere un cane a morire in guerra non vuol dire difendere il suo diritto di vivere dignitosamente, così come non è discriminante se non vengono usati per combattere.

Eppure quando l'esercito ha accettato le donne l'evento è stato salutato come una conquista.

Bisogna semplicemente aver rispetto di tutti gli esseri viventi, soprattutto nei confronti di coloro che non hanno avuto la "fortuna" di far parte della razza dominante.

Definisci "rispetto."

Decalagon
Inviato: 18/3/2010 18:52  Aggiornato: 18/3/2010 18:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Eppure quando l'esercito ha accettato le donne l'evento è stato salutato come una conquista.


Credo siano due cose completamente diverse: l'essere umano è volontario ed è cosciente di essere nell'esercito, sa quello che fa e quello che vuole e che deve fare. Il cane no: lui è come un bambino piccolo, si abbandona alle decisioni dell'uomo e fa quello che gli viene detto, senza la consapevolezza di quello che fa o di quello che potrebbe succedere.

Citazione:
Definisci "rispetto."


Trattarlo da essere vivente in grado di provare emozioni e dolore, facente parte di una razza che non ha la fortuna di essere quella dominante. Per questo si dovrebbe cercare di rendere la sua permanenza su questo mondo il più dignitosa possibile. E possibilmentei non coinvolgerli nelle faccende umane che, in questo caso, sono stupide e inutili.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
aulegu
Inviato: 18/3/2010 19:01  Aggiornato: 18/3/2010 19:01
So tutto
Iscritto: 6/12/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Il peggior nemico del cane
Paxtibi: "oltretutto ben motivate da due affermazioni assurde."

e immagino che una delle due sia la mia.
Al di là delle battute, qualche parola in più per evidenziarne l'assurdità?

PikeBishop
Inviato: 18/3/2010 19:03  Aggiornato: 18/3/2010 19:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Partiro', con la pazienza che l'insegnante

Buona notte suonatori...

Citazione:
da una frase di Desmond Morris

Certo che per avere la pazienza dell'insegnante bisogna essere ignorante forte.
Forse a te giungera' nuova, siccome come vedremo leggi solo retrocopertina, ma le frasette pubblicitarie sulle copertine - che non sono sottotitoli - vengono scritte da qualcuno che lavora alla casa editrice: Desmond Morris (che IO invece conosco piuttosto bene non solo per i libri ma anche per averlo seguito indefessamente alla TV), non avrebbe mai scritto una cagata simile, che va giusto bene sulla copertina per attirare l'attenzione dello shopper distratto.

Citazione:
Mie considerazioni in proposito.

Fremiamo nell'attesa spasmodica...

Citazione:
Se l'uomo è il più malvagio essere vivente sulla Terra

Ma grazie a Morris sappiamo che in realta' e' una scimmia poco pelosa, quindi e' la scimmia ad essere l'essere vivente piu' malvagio sulla Terra e essendo le scimmie animali, si puo' dedurre che gli animali sono gli esseri viventi piu' malvagi sulla Terra. Animali brutti figli delle loro madri, si scoprono i loro altarini...

Citazione:
Morris e altri etologi hanno evidenziato che è proprio studiando il comportamento degli animali che s'impara molto sulla psiche umana.

Cos'e' parte dello scibile acquisito sui retrocopertina?

Citazione:
E' attraverso lo studio dell'etologia che veniamo scoprendo le caratteristiche psicologiche più recondite della nostra specie, tramite i contrasti e le analogie.

Si, e' immondizia da retrocopertina. Quando comincerai a leggere anche il contenuto delle pagine dei libri di etologia?

Il contributo dell'etologia alle scienze sociali (che e' stato negli anni '60 piuttosto importante, tanto che gli etologi si spacciavano per antropologi) e' stato quello di prestare all'antropologia e alla psicologia metodiche e tecniche che furono dapprima sviluppate per lo studio del comportamento animale, senza per questo abbandonare il punto di vista dell'antropologo o dello psicologo nel processo. Un po' come se i pediatri avessero prestato tecniche di diagnostica a medici che hanno a che fare con gli adulti (cosa effettivamente accaduta), portando nuovi sviluppi derivanti da un diverso punto di vista.
Contrasti e analogie? O non hai mai letto niente o non hai mai capito un cazzo, caro il mio insegnante del pettine.

Citazione:
in realtà, stiamo parlando di esseri sedicenti umani che fanno i soldati

Idiota, ne conosco parecchi coi quali lavoro dei quali non saresti neanche degno di lucidare gli stivali, tu e la tua ignoranza gretta da sparasentenze alla cazzo di cane.

Citazione:
l'uomo ha bisogno ancora di evolversi, di uscire dall'ottica tribale del nemico, del diverso e del terrorista.

Ahhhhhh, l'insegnante del pettine ha capito tutto: le guerre non si fanno per conquistare mercati, vendere armi e munizioni, assoggettare popolazioni a dominio coloniale, no, si fanno perche' non ci siamo ancora evoluti in animali... ma va a nasconderti, va, che fai meglio...

Citazione:
ogni argomento (anche questo che a voi sembra ridicolo) merita rispetto e considerazione

L'argomento si, l'argomentazione da ignorante con le fette di salame sui bulbi oculari che deve venderci il suo delirio monomaniaco, quello no: di quello ridiamo senza molto altro rispetto tranne quello generico che ogni essere umano merita per il fatto di essere umano.

Citazione:
Alda Merini, la poetessa pazza, quando gli Alpini mandarono in congedo i muli, cioè dovevano mandarli al macello in senso letterale, si offerse di comprarli.

Tutti??????

Altra cazzata stratosferica: i muli furono messi all'incanto ed andarono a ruba perche' un mulo addestrato e' molto difficile da trovarsi in vendita a prezzo stracciato. Un mio amico (che aveva lo spazio, se allora l'avessi avuto l'avrei fatto anche io) ne compro' uno, che usammo per un fantastico trekking prolungato sui sentieri del GTA. Una bestia ottima e paziente anche se scorreggiava persino piu' di noi.

Citazione:
"Il mondo salvato dagli animalisti"

La musica e' finita, cala il sipario, arrivano quelli delle pulizie, buonanotte...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 18/3/2010 19:11  Aggiornato: 18/3/2010 19:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
l'essere umano è volontario ed è cosciente di essere nell'esercito, sa quello che fa e quello che vuole e che deve fare.

Soprattutto quelli di leva, a cui i superiori dicono sempre, ma proprio sempre la verita'. Che sa quello che vuole (farsi i cazzi suoi, come pure lo sanno i cani) ma che viene represso dai carabinieri e da dosi inumane di propaganda, proprio come nella vita al di fuori del militare.

Citazione:
facente parte di una razza

Certo che magari sapere la differenza tra razza, varieta' e specie farebbe parecchio comodo, quando si parla di questi argomenti... raglia, raglia, povera Itaglia...

Citazione:
Il cane no: lui è come un bambino piccolo

Altra cazzata micidiale. I cani adulti non sono assimilabili ai bambini piccoli: quando sarai fatto a pezzi da un branco di cani magari il paragone ti sembrera' come minimo un po' sforzato.
I cani sono come qualsiasi altro dipendente: fanno di tutto per non perdere il lavoro, anche perche' la politica aziendale e' piuttosto oscura.

Citazione:
possibilmentei non coinvolgerli nelle faccende umane che, in questo caso, sono stupide e inutili.

Cioe' fare a meno dei cani, che sono animali domestici, per amore dei cani. Non fa una piega. Bau.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Paxtibi
Inviato: 18/3/2010 19:12  Aggiornato: 18/3/2010 19:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Al di là delle battute, qualche parola in più per evidenziarne l'assurdità?

Devo stare a spiegare perché l'affermazione "l'uomo è merda" è un'assurdità, oltretutto pronunciata da un uomo (a meno che tu non sia una scimmia in incognito)?

Tra l'altro, se l'uomo è merda, logicamente i suoi sono ragionamenti di merda, e se tu sei un uomo...

Abbastanza chiaro così?

PikeBishop
Inviato: 18/3/2010 19:15  Aggiornato: 18/3/2010 19:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Il peggior nemico del cane
Il peggior nemico del cane e' la zecca. Che va distrutta perche' non ha quegli occhioni belli....

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
aulegu
Inviato: 18/3/2010 19:22  Aggiornato: 18/3/2010 19:22
So tutto
Iscritto: 6/12/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Il peggior nemico del cane
ah, l'hai capita in quel senso, ok.
No, volevo solo dire che le azioni malvage (va bene così?) dell'uomo ci sono sempre state. Non penso che l'uomo sia una merda in assoluto, ma spesso è proprio una merda.
Me la prendevo solo con la conclusione dell'articolo, in base alla quale saremmo solo capaci di regredire. Un bel suicidio di massa a questo punto...

Decalagon
Inviato: 18/3/2010 19:22  Aggiornato: 18/3/2010 19:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Soprattutto quelli di leva, a cui i superiori dicono sempre, ma proprio sempre la verita'. Che sa quello che vuole (farsi i cazzi suoi, come pure lo sanno i cani) ma che viene represso dai carabinieri e da dosi inumane di propaganda, proprio come nella vita al di fuori del militare.


Se uno è nell'esercito sa che il suo lavoro comporta i rischi ed i pericoli che derivano da questa professione. Un cane non sa nemmeno cos'è l'esercito.
Ora il mio esempio è più chiaro?

Citazione:
I cani adulti non sono assimilabili ai bambini piccoli: quando sarai fatto a pezzi da un branco di cani magari il paragone ti sembrera' come minimo un po' sforzato.


I denti e gli artigli sono le loro uniche armi di difesa contro una razza che dispone di pistole e fucili, e i loro istinti di sopravvivenza non hanno nulla a che vedere con i loro quoziente intellettivo, che è paragonabile a quello di un bimbo di circa un anno.

E ricordiamo sempre che se un cane morde, la colpa è sempre di chi viene morso.

Citazione:
Cioe' fare a meno dei cani, che sono animali domestici, per amore dei cani. Non fa una piega. Bau.


No, fare a meno dei cani per la guerra.
Mi sembrava cristallino.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
marcocedol
Inviato: 18/3/2010 19:40  Aggiornato: 18/3/2010 19:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Me la prendevo solo con la conclusione dell'articolo, in base alla quale saremmo solo capaci di regredire. Un bel suicidio di massa a questo punto...


Gentile Aulegu,
mi preme specificare come laddove nella conclusione dell'articolo ho scritto:

"dimostrano inequivocabilmente come nell'era "del progresso" il livello culturale e la sensibilità della razza umana sia in grado solo di regredire, rendendo l'uomo il peggior nemico del cane."

non facevo un'affermazione generalista, mi stavo riferendo al regresso nella cultura e sensibilità nell'ambito del rapporto con gli animali, passati da mezzi di locomozione e comunicazione a scudi che saltano sule mine o vengono mandati in avanscoperta a farsi mitragliare.
Nessuna riflessione filosofica perciò, nè istigazione al suicidio di massa. Ritengo sia meglio vivere, recuperando sensibilità verso le creature che sono intorno a noi e ci donano lealtà e affetto troppo spesso immeritati

PikeBishop
Inviato: 18/3/2010 19:42  Aggiornato: 18/3/2010 19:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
E ricordiamo sempre che se un cane morde, la colpa è sempre di chi viene morso.

Dopo questa perla non dovrai dimostrare la tua demenza in nessun altro modo, ci hai convinti.

Dillo anche alle madri dei bambini dilaniati dai cani per gioco che era colpa del bambino, cazzo, per essere piccolo e a tiro.
Visto che ci siamo diciamo pure che anche chi viene aggredito da bande di violentatori era perche' se lo meritava: se fosse rimasta a casa... e se non li avesse provocati non indossando il burqa, magari...
Stendiamo un velo pietoso.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
LoneWolf58
Inviato: 18/3/2010 19:43  Aggiornato: 18/3/2010 19:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il peggior nemico del cane
Non credo che sia solo il cane a doversi lamentare dell'uomo.
Almeno il cane qualche vantaggio lo ricava dalla cosiddetta amicizia con l'uomo, se non lo dilaniano le bombe il dolcetto poi glielo danno.
Non ho bisogno certo di rappresentare alla presente platea la bontà dell'uomo verso la flora e la fauna del pianeta terra?
Come cellule tumorali abbiamo invaso e stiamo devastando il nostro stesso habitat... alla faccia dell'animale intelligente.

Dire che l'uomo è una merda è solamente un eufemismo, è molto peggio.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Decalagon
Inviato: 18/3/2010 19:49  Aggiornato: 18/3/2010 19:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Dopo questa perla non dovrai dimostrare la tua demenza in nessun altro modo, ci hai convinti.


Ti ha morso la tarantola, questa mattina?

°°°°°°°°°°°°°°°°

Lavorando con i cani da mesi e avendo avuto a che fare con i cani da tutta la vita, ti posso dire che se un cane morde la colpa è di chi ha morso. O di chi ha allevato il cane.

Citazione:
Dillo anche alle madri dei bambini dilaniati dai cani per gioco che era colpa del bambino, cazzo, per essere piccolo e a tiro.


Quando avevo 6 anni il mio pastore tedesco mi ha morso in faccia perché continuavo a saltellargli sulla schiena, e ha avuto la sacrosanta pazienza di aspettare parecchi minuti prima di farmi capire che dovevo piantarla. Sono solo stato fortunato che non mi voleva fare nulla (infatti me la sono cavata con uno spavento), altrimenti a quest'ora non sarei qui a scrivere. Questo solo per farti un esempio.
In caso contrario, un cane può mordere perché si sente minacciato in qualche modo, perché ha subito un trauma particolare o perché è stato allevato male da persone violente e ignoranti. Di sicuro non troverai mai un cane che morde o uccide per puro sadismo, per soldi o per qualche ideale malato.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
hendrix
Inviato: 18/3/2010 19:54  Aggiornato: 18/3/2010 19:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Il peggior nemico del cane
Penso di avere trovato l'anello mancante tra gli animali e l'homo sapiens: noi
Konrad Lorenz

OneTimePad
Inviato: 18/3/2010 20:27  Aggiornato: 18/3/2010 20:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Ti ha morso la tarantola, questa mattina?

Si, lo ha morso, ma solo per colpa sua.

Citazione:
Sono solo stato fortunato che non mi voleva fare nulla (infatti me la sono cavata con uno spavento), altrimenti a quest'ora non sarei qui a scrivere.

Che fortuna straordinaria!!!

(cane di merda... per una volta che si poteva guadagnare la cuccia...)

Decalagon
Inviato: 18/3/2010 20:35  Aggiornato: 18/3/2010 20:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Non ti posso rispondere solo perché sono stato riammesso da poco, ma non ci dovrebbero essere problemi se ti dicessi che hai avuto un bel coraggio a rimanere qua dopo la pessima figura che hai fatto. Lo hai curato il problema del bipolarismo?
Ciao caro.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
OneTimePad
Inviato: 18/3/2010 20:40  Aggiornato: 18/3/2010 20:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Lo hai curato il problema del bipolarismo?

Con quello che si vede in giro, non è certo quello il problema più grave.

Decalagon
Inviato: 18/3/2010 20:42  Aggiornato: 18/3/2010 20:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Ma anche quello è un bel problema.
Meglio se vai a prendere le medicine.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Refrattario
Inviato: 18/3/2010 21:07  Aggiornato: 18/3/2010 21:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/7/2004
Da: Limbo
Inviati: 115
 Re: Il peggior nemico del cane
Ti leggo sempre con piacere Marco, ma questa volta ho l'impressione che tu abbia preso un abbaglio da un articolo, da te citato, che non ci dice niente di nuovo e ci fa credere che attualmente animali, in questo caso cani, vengano impiegati direttamente in azioni belliche tipo assalti , cerca e distruggi etc..., e che tu amplifichi nel tuo articolo.

Fin dall'antichità si sapeva che l'uso di animali in battaglia non è mai stato determinante anzi; prima di tutto non si è certi che gli animali eseguano gli ordini, sono imprevedibili e si possono ritorcere contro, infine essi non fanno distiguo tra amici e nemici. L'unico animale che è entrato prepotentemente nelle tattiche militari è il cavallo ma solo per la sua mobilità.

Recentemente, ma parlo comunque di fine secolo scorso, si pensava che con le tecnologie e nuove tecniche di addestramento si potesse minimizzare gli aspetti più imprevedibili del comportamento animale in azioni di guerra ma che io sappia alla fine ci si è rassegnati (i generali) a pochi specifici compiti lontano dal contatto diretto coi nemici: ricerca , perlustrazione, salvataggi.

Fra l'altro in questi ultimi progetti di uso militare degli animali è emerso un problema che ha fatto imbestialire non poco i caporioni dell'esercito.

Per ottenere la massima fiducia dall'animale è necessario un unico addestratore e mesi se non anni di addestramento sia da parte dell'animale che dell'umano ed è inevitabile che si crei un forte legame fra i due, anzi è necessario, ed è qui che nasce la vulnerabilità del sistema; se uno dei due viene a mancare per un qualsiasi motivo entrambi sono inutilizzabili ma sopprattuto il legame che lega animale all'uomo non è meno dell'uomo verso l'animale (beh, siamo animali pure noi) tanto che il soldato umano è restio a mandare in missioni suicide o particolarmente pericolose il suo commilitone con zampe/pinne/ali tanto da rifiutarsi di eseguire gli ordini.

Assurdamente in questi ambienti gli animali sono più tutelati dei soldati umani che avranno sempre l'esclusiva di essere carne da macello.

Rickard
Inviato: 18/3/2010 21:12  Aggiornato: 18/3/2010 21:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
La mantide religiosa si mangia il marito, per dirne una...

La vedova nera uccide il maschio subito dopo la scopata, le api massacrano i maschi in massa e il leone uccide i cuccioli figli del precedente maschio alpha che ha scacciato, ma loro lo fanno senza malizia, solo ed esclusivamente in virtù della loro natura. Un essere umano che invece ne uccide un altro non può essere naturale, può solo essere malvagio.

Prosit

Citazione:
"Il mondo salvato dagli animalisti", cioè da persone dotate di una particolare sensibilità che va oltre la nostra specie, che tende ad inglobare nell'orizzonte etico chi da sempre ne è stato escluso.

Bella soluzione. Per la sopravvivenza degli animali è sempre stato mediamente più vantaggioso non avere a che fare con l'uomo piuttosto che lasciarsi inglobare nella nostra sensibilità. Il dodo te lo potrà confermare.

Citazione:
Costringere un cane a morire in guerra non vuol dire difendere il suo diritto di vivere dignitosamente, così come non è discriminante se non vengono usati per combattere.

Vale anche per gli inferiori esseri umani, suppongo

Citazione:
Bisogna semplicemente aver rispetto di tutti gli esseri viventi, soprattutto nei confronti di coloro che non hanno avuto la "fortuna" di far parte della razza dominante.

Strano... sono piuttosto sicuro di essere un membro di quella razza di cui parli eppure non domino su nessuno.

Citazione:
E ricordiamo sempre che se un cane morde, la colpa è sempre di chi viene morso.

Aspetta... com'é che si chiamavano questi... massì dai... quelli che usa sempre il papa... Ah sì: Dogmi. No grazie, ho già dato.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Decalagon
Inviato: 18/3/2010 21:20  Aggiornato: 18/3/2010 21:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Vale anche per gli inferiori esseri umani, suppongo


Ovvio.

Citazione:
Strano... sono piuttosto sicuro di essere un membro di quella razza di cui parli eppure non domino su nessuno.


Nemmeno io: ma la società è formata da più persone, e purtroppo gli animali nella nostra società non sono tutelati abbastanza e vi sono ancora troppe persone che li considerano dei pupazzi inanimati o inutili.

Citazione:
Aspetta... com'é che si chiamavano questi... massì dai... quelli che usa sempre il papa... Ah sì: Dogmi. No grazie, ho già dato.


Mi ripeto: la colpa è sempre di chi viene morso o di chi ha allevato il cane.
Non è un dogma, è una prova empirica donatami dall'esperienza.
Sai, con i cani ci lavoro.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Paxtibi
Inviato: 18/3/2010 21:22  Aggiornato: 18/3/2010 21:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Come cellule tumorali abbiamo invaso e stiamo devastando il nostro stesso habitat... alla faccia dell'animale intelligente. Dire che l'uomo è una merda è solamente un eufemismo, è molto peggio.

E se la prendono coi preti che "coltivano insani sensi di colpa"...

Un essere umano che invece ne uccide un altro non può essere naturale, può solo essere malvagio.

Non è detto: è possibile che la natura, conscia dell'intrinseca nocività dell'essere umano, abbia programmato un certo numero di natural born killers per assottigliarne le fila e preservare le altre specie e la Santa Madre Terra dalla distruzione.

Quindi nessun senso di colpa, siamo solo di passaggio e siamo perfettamente naturali come tutti gli altri abitanti del pianeta. Si nasce si mangia si caca si muore e si ammazza e ci si riproduce in beata armonia con l'universo.

La vita è sempre stata sangue e merda per tutti, noi ci mettiamo in più solo un po' di poesia per farcela piacere.

Decalagon
Inviato: 18/3/2010 21:26  Aggiornato: 18/3/2010 21:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Quello che dici non è del tutto sbagliato Pax, anzi.. condivido in parte quello che hai detto. Ma come ha giustamente affermato Rick, nella stragrande maggioranza delle uccisioni per mano umana, ci sta sempre un po' di malvagità.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Rickard
Inviato: 18/3/2010 21:28  Aggiornato: 18/3/2010 21:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Ma come ha giustamente affermato Rick, nella stragrande maggioranza delle uccisioni per mano umana, ci sta sempre un po' di malvagità.

Guarda che hai preso una cantonata, io ero sarcastico.

La "malvagità" non esiste. è un concetto elastico che viene adattato dal contesto storico, sociale e dalla preferenza personale di ciascuno. Non è nulla di Assoluto e Perentorio.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Rickard
Inviato: 18/3/2010 21:31  Aggiornato: 18/3/2010 21:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Non è detto: è possibile che la natura, conscia dell'intrinseca nocività dell'essere umano, abbia programmato un certo numero di natural born killers per assottigliarne le fila e preservare le altre specie e la Santa Madre Terra dalla distruzione.

è possibile, perché no? La Santa Madre Terra Gaia tutto vede e a tutto provvede.

Citazione:
Quindi nessun senso di colpa, siamo solo di passaggio e siamo perfettamente naturali come tutti gli altri abitanti del pianeta. Si nasce si mangia si caca si muore e si ammazza e ci si riproduce in beata armonia con l'universo.

Infatti, ma c'é chi ha bisogno di sentirsi speciale e appartenente a una razza di Animali Eletti che ha il compito di elevare gli animali più "sfortunati".

Citazione:
La vita è sempre stata sangue e merda per tutti, noi ci mettiamo in più solo un po' di poesia per farcela piacere.

Ad alcuni non basta e vogliono aggiungerci anche il dramma.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Decalagon
Inviato: 18/3/2010 21:37  Aggiornato: 18/3/2010 21:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Nel tuo sarcasmo hai detto però una cosa giusta
L'uomo uccide i suoi simili con lo scopo di far del male e/o liberarsi di una persona che odia: l'animale uccide i propri simili per il terrotorio, per una femmina, per il branco e per altri motivi che non possiamo capire. Ad esempio se TUTTE le mantidi femmine tagliano la testa al maschio dopo l'accoppiamento o se altrettanto fa la vedova nera, non si deve trattare di malvagità, altrimenti sarebbero casi rari e non una tradizione.

In natura questo si chiama ciclo naturale, ovvero sopravvive il più forte e ogni specie non deve essere in sovrannumero (per questo vi sono prede e predatori). Purtroppo la nostra razza è brava a scombinare questi delicatessimi e bilanciatissimi equilibri.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
LoneWolf58
Inviato: 18/3/2010 21:39  Aggiornato: 18/3/2010 21:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Autore: Paxtibi Inviato: 18/3/2010 21:22:46
...
E se la prendono coi preti che "coltivano insani sensi di colpa"...
Già... alla faccia dell'animale intelligente.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Paxtibi
Inviato: 18/3/2010 21:50  Aggiornato: 18/3/2010 21:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Infatti, ma c'é chi ha bisogno di sentirsi speciale e appartenente a una razza di Animali Eletti che ha il compito di elevare gli animali più "sfortunati".

Se incontro un animale sfortunato me lo mangio. Se sono più sfortunato io me se magna lui.

Paxtibi
Inviato: 18/3/2010 21:53  Aggiornato: 18/3/2010 21:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Purtroppo la nostra razza è brava a scombinare questi delicatessimi e bilanciatissimi equilibri.

A dire il vero se non ci pensava un asteroide a quest'ora sulla terra ci abitavano solo tirannosauri cannibali.

Rickard
Inviato: 18/3/2010 22:01  Aggiornato: 18/3/2010 22:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
l'uomo uccide i suoi simili con lo scopo di far del male e/o liberarsi di una persona che odia

Cazzate. Voglio vedere quanti hanno ucciso con lo scopo di "far del male" o per liberarsi di qualcuno che non potevano vedere. Si uccide per i propri interessi, che poi questi interessi siano diversi da quelli degli altri animali fa ben poca differenza.

Citazione:
l'animale uccide i propri simili per il terrotorio

Anche l'uomo, se gli entri in casa (cioé violi il suo territorio)

Citazione:
per una femmina,

Mentre l'uomo non uccide jamais per una femmina, nevvero?

Citazione:
per il branco

Anche l'uomo uccide per difendere il suo branco di appartenenza (che può anche essere la sua famiglia).

Citazione:
e per altri motivi che non possiamo capire.

Le vie del Signore (anzi della Santa Madre Terra Gaia) sono infinite.

Citazione:
Ad esempio se TUTTE le mantidi femmine tagliano la testa al maschio dopo l'accoppiamento o se altrettanto fa la vedova nera, non si deve trattare di malvagità, altrimenti sarebbero casi rari e non una tradizione.

Menghia, che dimostrazione della impossibilità per gli animali di essere "malvagi".

Citazione:
In natura questo si chiama ciclo naturale

Tombola.

Un altro giro, offre la casa.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Decalagon
Inviato: 18/3/2010 22:02  Aggiornato: 18/3/2010 22:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Non avevo idea che gli asteroidi scaricassero rifiuti tossici nel mare, che inquinassero mari, laghi, boschi e fiumi con immondizia, liquami vari e derivati del petrolio. Che disboscassero intere foreste tropicali per fare spazio a coltivazioni di caffé o ad allevamenti di bestiame o semplicemente per i legnami pregiati, che praticassero la caccia indiscriminata per le pelli e i trofei, che eleggessero il petrolio come loro principale fonte di energia per i mezzi di trasporto gettando gas tossici nell'atmosfera che respiriamo tutti quanti.

Affascinante quello che si impara dall'astronomia.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Decalagon
Inviato: 18/3/2010 22:08  Aggiornato: 18/3/2010 22:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Cazzate. Voglio vedere quanti hanno ucciso con lo scopo di "far del male" o per liberarsi di qualcuno che non potevano vedere. Si uccide per i propri interessi, che poi questi interessi siano diversi da quelli degli altri animali fa ben poca differenza.


L'uomo uccide o per odio/rabbia o per soldi.
Non lo fa con altri scopi.

Citazione:
Anche l'uomo, se gli entri in casa (cioé violi il suo territorio) [...] Anche l'uomo uccide per difendere il suo branco di appartenenza (che può anche essere la sua famiglia).


In questo caso sarebbe giusto e non ho nulla da obiettare, ma io sto generalizzando.

Citazione:
Menghia, che dimostrazione della impossibilità per gli animali di essere "malvagi".


Oltre a questa dimostrazione basterebbe sforzarsi un attimino e cercare di capirli, anche se so che non è una cosa semplice.

Citazione:
Tombola.

Un altro giro, offre la casa.


^_^

Non è il nostro caso purtroppo, visto che in tutto e per tutto noi ci siamo allontanati dalla natura andandole contro e violentandola come mai nessun altro animale ha mai fatto.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Paxtibi
Inviato: 18/3/2010 22:13  Aggiornato: 18/3/2010 22:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Non avevo idea che gli asteroidi scaricassero rifiuti tossici nel mare, che inquinassero mari, laghi, boschi e fiumi con immondizia, liquami vari e derivati del petrolio. Che disboscassero intere foreste tropicali per fare spazio a coltivazioni di caffé o ad allevamenti di bestiame o semplicemente per i legnami pregiati, che praticassero la caccia indiscriminata per le pelli e i trofei, che eleggessero il petrolio come loro principale fonte di energia per i mezzi di trasporto gettando gas tossici nell'atmosfera che respiriamo tutti quanti.

Pure, a quanto si narra, l'asteroide del destino è riuscito in un sol colpo ad provocare quello che ancora l'intera umanità non è riuscita a fare nonostante la sopracitata frenetica attività.

Decalagon
Inviato: 18/3/2010 22:16  Aggiornato: 18/3/2010 22:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Ringrazia che la sopracitata attività non somiglia nemmeno lontanamente ad un asteroide largo un chilometro che si schianta a migliaia di chilometri orari, ma stai pur tranquillo che non troppo lentamente ci stiamo avvicinando a quello che è successo qualche milione di anni fa.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Paxtibi
Inviato: 18/3/2010 22:20  Aggiornato: 18/3/2010 22:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Magari l'asteroide ci precede. Tanta fatica per niente!


Decalagon
Inviato: 18/3/2010 22:21  Aggiornato: 18/3/2010 22:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
LOL

Ne dovrebbe arrivare uno intorno al 2034 per completare l'opera

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Orwell84
Inviato: 18/3/2010 22:22  Aggiornato: 18/3/2010 22:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Il peggior nemico del cane
Ma se lo stile di vita dell'uomo è fortemente deleterio per la natura e la vita degli esseri viventi (uomo compreso), per quale motivo la lunghezza della vita continua ad aumentare (tendenza che credo valga anche per gli animali domestici, se confrontata con quelli selvaggi)?

Paxtibi
Inviato: 18/3/2010 22:28  Aggiornato: 18/3/2010 22:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
È la natura che ci punisce con una dose supplementare di noia!

Decalagon
Inviato: 18/3/2010 22:34  Aggiornato: 18/3/2010 22:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
La lunghezza della vita aumenta in base allo stile di vita di ognuno: ad esempio gli eschimesi, che si nutrono solo di carne e pesce, hanno una media della vita che rispetto alla nostra è molto bassa proprio perché non hanno una dieta varia. Ma questo non c'entra nulla con quello che fanno le industrie, le multinazionali, i bracconieri e gli imbecilli che inquinano, distruggono, sterminano e uccidono.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Rickard
Inviato: 18/3/2010 22:40  Aggiornato: 18/3/2010 22:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
L'uomo uccide o per odio/rabbia o per soldi. Non lo fa con altri scopi.

Vendetta, dominio, interesse, amore, gelosia, invidia, opportunità, sopravvivenza, difesa...

E non sono certo tutte. Un pò troppo voler ascrivere tutte le possibili ragioni di un atto come l'uccisione di un proprio simile a odio, rabbia e/o soldi.

Citazione:
In questo caso sarebbe giusto e non ho nulla da obiettare, ma io sto generalizzando.

Male. I ragionamenti non si conducono a base di generalizzazioni, perché sono approssimative e tutte foriere di percentuali più o meno grandi di errore e da continue generalizzazioni non potranno che scaturire errori sempre più grandi.

Citazione:
Oltre a questa dimostrazione basterebbe sforzarsi un attimino e cercare di capirli, anche se so che non è una cosa semplice.

Credi davvero che sia possibile per un uomo capire davvero un cane, un gatto o un delfino? Se proponessi l'inverso verrei (giustamente) preso per matto, per cui non vedo come questa opzione sia più savia.

Citazione:
^_^

Non è il nostro caso purtroppo, visto che in tutto e per tutto noi ci siamo allontanati dalla natura andandole contro e violentandola come mai nessun altro animale ha mai fatto.

Non è possibile "violentare" la natura. La "natura" non è un calmo e tranquillo boschetto, non è un puro ruscello, queste sono le immagini stereotipate che la gente ha di un bel paesaggio confondendolo con il concetto stesso di Natura.



è un'ambizione difficilmente realizzabile crede che l'essere umano sia in grado di compromettere il sistema delle leggi che presiedono l'esistenza nonché il complesso di tutti gli esseri che compongono l'universo.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Decalagon
Inviato: 18/3/2010 22:51  Aggiornato: 18/3/2010 22:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Un pò troppo voler ascrivere tutte le possibili ragioni di un atto come l'uccisione di un proprio simile a odio, rabbia e/o soldi.


Devo scriverlo in aramaico o in egiziano che sto GENERALIZZANDO? In maggioranza gli omicidi vengono mossi da cause meno nobili di una difesa personale, familiare o domiciliare.

Citazione:
Credi davvero che sia possibile per un uomo capire davvero un cane, un gatto o un delfino?


No, non è possibile capirli DAVVERO, però se ci si impegna ci si può almeno provare (d'altronde non basta una vita solamente per comprendere sé stessi). Con uno sforzo minimo si riuscirà a comprendere che un cane (ad esempio) va rispettato poiché, essendo sottomesso alla razza dominante, se morde o aggredisce qualcuno rischia la pena di morte, tralasciando una lista infinita di doveri morali. Si può provare ad immedesimarsi in un cervo o un altro animale selvatico, che vivendo nei boschi si vede ridurre sempre più il suo habitat mentre, nel contempo, i suoi territori vengono continuamente invasi da uomini che danno loro la caccia.
Cose semplici.. non dico mica di ragionare esattamente come loro.
Provare a capire come potrebbero sentirsi, tutto qua.

Citazione:
Non è possibile "violentare" la natura.


Eppure è esattamente quello che stiamo facendo, oppure mi vuoi dire che se una petroliera affonda nell'oceano o una discarica viene sepolta sotto terra fa parte del ciclo naturale dell'esistenza?

Citazione:
è un'ambizione difficilmente realizzabile crede che l'essere umano sia in grado di compromettere il sistema delle leggi che presiedono l'esistenza nonché il complesso di tutti gli esseri che compongono l'universo.


Forse, però l'ecosistema del nostro pianeta è fragile e deve mantenere un certo equilibrio per sostenersi.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Orwell84
Inviato: 18/3/2010 22:53  Aggiornato: 18/3/2010 22:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Il peggior nemico del cane
Nemmeno io: ma la società è formata da più persone, e purtroppo gli animali nella nostra società non sono tutelati abbastanza e vi sono ancora troppe persone che li considerano dei pupazzi inanimati o inutili.

E la democrazia ecologica è servita.
Non che creda che una blatta non non sia in grado di andare ogni 5 anni a mettere una X, sia ben chiaro.
Non vorrei essere accusato di discriminazione.

-----

È la natura che ci punisce con una dose supplementare di noia!



------

La lunghezza della vita aumenta in base allo stile di vita di ognuno: ad esempio gli eschimesi, che si nutrono solo di carne e pesce, hanno una media della vita che rispetto alla nostra è molto bassa proprio perché non hanno una dieta varia. Ma questo non c'entra nulla con quello che fanno le industrie, le multinazionali, i bracconieri e gli imbecilli che inquinano, distruggono, sterminano e uccidono.

Se si stermina e si uccide qualcuno dovrà pur morire.
C'è un'assenza ricorrente quando si parla della Fine del Mondo, ed è riferita a quell'istituzione che lancia uranio impoverito su Balcani, Afghanistan, Libano (poi se ai fumatori di marijuana viene un tumore è colpa delle sigarette delle multinazionali cattive...), tira bombe nucleari o ordigni chimici di ogni genere. La stessa istituzione a cui si chiede di tutelarci da industrie, multinazionali e bracconieri. Assenza che dovrebbe farci sorgere qualche sospetto... e suggerirci dove vogliono andare a parare...


Comunque è interessante sapere che con certezza si sa quale fine faremo tra 50 anni ma io domani non sono ancora certo se pioverà o ci sarà il sole.

Orwell84
Inviato: 18/3/2010 22:56  Aggiornato: 18/3/2010 22:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Il peggior nemico del cane
Forse, però l'ecosistema del nostro pianeta è fragile e deve mantenere un certo equilibrio per sostenersi.

Vallo a raccontare a Phuket.


Decalagon
Inviato: 18/3/2010 23:03  Aggiornato: 18/3/2010 23:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
E la democrazia ecologica è servita. Non che creda che una blatta non non sia in grado di andare ogni 5 anni a mettere una X, sia ben chiaro. Non vorrei essere accusato di discriminazione.


Nemmeno tu riusciresti a fare una pallina di cacca decente; in questo sei inferiore allo scarabeo stercorario.

Citazione:
Vallo a raccontare a Phuket.


Scusa l'ignoranza, ma non so chi è.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Orwell84
Inviato: 18/3/2010 23:24  Aggiornato: 18/3/2010 23:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Il peggior nemico del cane
Nemmeno tu riusciresti a fare una pallina di cacca decente; in questo sei inferiore allo scarabeo stercorario.

Dici così perchè non hai visto cosa faccio con le caccole, in auto, nel traffico...

Scusa l'ignoranza, ma non so chi è.

Intendevo la città in Thailandia... :)

Rickard
Inviato: 18/3/2010 23:26  Aggiornato: 18/3/2010 23:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Devo scriverlo in aramaico o in egiziano che sto GENERALIZZANDO?

E io devo scriverlo in mandarino o in azero che non è GENERALIZZANDO che si portano inferenze a un ragionamento valido?

Citazione:
No, non è possibile capirli DAVVERO, però se ci si impegna ci si può almeno provare (d'altronde non basta una vita solamente per comprendere sé stessi).

Se tu stesso concordi che non è possibile capirli davvero (così come loro non possono davvero capire noi), non vedo perché provare in qualcosa che si crede fallirà sicuramente.

Per la cronaca: comprendere un altro essere vivente non significa guardarlo negli occhi luccicanti e "commuoversi". Afferrare l'intelletto di un animale è impossibile, giacché non ci riesce quasi mai di farlo nemmeno con i nostri simili, figurarsi con gli appartenenti ad altre specie.

Citazione:
Eppure è esattamente quello che stiamo facendo, oppure mi vuoi dire che se una petroliera affonda nell'oceano o una discarica viene sepolta sotto terra fa parte del ciclo naturale dell'esistenza?

No, ti voglio dire che queste cose (petroliere e discariche) sono in grado di deturpare e inquinare un paesaggio, ma l'operato dell'uomo non può certo (e per fortuna, aggiungerei) intaccare la natura nel suo insieme (ossia il complesso di leggi che presiedono all'esistenza degli esseri e delle cose).

Non che queste cose (pretrolier affondate e discariche abusive) siano positive, semplicemente la "Natura" viene troppo spesso citata a sproposito come una vittima dell'uomo.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Decalagon
Inviato: 18/3/2010 23:26  Aggiornato: 18/3/2010 23:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Dici così perchè non hai visto cosa faccio con le caccole, in auto, nel traffico...


Ti sfido a trascinarle in giro con le gambe

Citazione:
Intendevo la città in Thailandia... :)


Ah, non la conoscevo.
Mi spieghi l'analogia?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Decalagon
Inviato: 18/3/2010 23:36  Aggiornato: 18/3/2010 23:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
E io devo scriverlo in mandarino o in azero che non è GENERALIZZANDO che si portano inferenze a un ragionamento valido?


Per quanto il tuo ragionamento sia valido non si avvicina minimamente al discorso che sto facendo io. Forse sono io che mi spiego male, non lo so.. in tal caso fatemelo sapere.

Citazione:
Se tu stesso concordi che non è possibile capirli davvero (così come loro non possono davvero capire noi), non vedo perché provare in qualcosa che si crede fallirà sicuramente.


Ho anche detto che però ci si può immedesimare nelle loro situazioni (ed è quello che è importante): questo si può fare abbastanza facilmente.

Citazione:
Per la cronaca: comprendere un altro essere vivente non significa guardarlo negli occhi luccicanti e "commuoversi".


Infatti: significa guardarlo e capire che dietro quegli occhi luccicanti c'è qualcuno che ha i nostri stessi diritti di vivere degnamente.

Citazione:
l'operato dell'uomo non può certo (e per fortuna, aggiungerei) intaccare la natura nel suo insieme (ossia il complesso di leggi che presiedono all'esistenza degli esseri e delle cose).


Tu dici? Prova ad immaginarti un mondo senza api. Quanto credi che possa durare la vita sul pianeta con le api estinte?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
abbidubbi
Inviato: 19/3/2010 0:14  Aggiornato: 19/3/2010 0:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/8/2005
Da: roma
Inviati: 671
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Eppure è esattamente quello che stiamo facendo, oppure mi vuoi dire che se una petroliera affonda nell'oceano o una discarica viene sepolta sotto terra fa parte del ciclo naturale dell'esistenza?


io credo che la risposta sia sì, senza se e senza ma. nel senso che, alla natura non importa nulla delle nostre buste di plastica, e men che meno della nostra simpatica tendenza all'autodistruzione

Io sto mentendo. (Eubulide, V secolo a.C.)
Al2012
Inviato: 19/3/2010 1:12  Aggiornato: 19/3/2010 1:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il peggior nemico del cane
Capra-Cambio di paradigma ed Ecologia Profonda.mov
http://www.youtube.com/profile?user=ReteOlistica#p/u/22/eA-3F0Wxj90

“Capire … significa trasformare quello che è"
Freeanimal
Inviato: 19/3/2010 8:36  Aggiornato: 19/3/2010 8:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Il peggior nemico del cane
A Decalagon:
Mi congratulo per la tua pazienza, ma è tutto vano: è come parlare con dei sordomuti.

Dunque io vedo due squadre in campo, qui in questa discussione, qui su questo sito: gli scettici che credono di sapere tutto e gli idealisti che nutrono speranza di miglioramento dell'uomo, benché ne vedano tutti i difetti.
Il gioco si fa amaro. Agro. Truce. Vincono gli scettici arroganti e presuntuosi. Gli idealisti vadano in convento (Beata solitudo, sola beatitudo).
In un manoscritto trovato in una chiesa di Baltimora, datato 1696, un anonimo scrisse consigli di saggezza, tra cui questa: "Evita le persone volgari e aggressive (come Pikebishop): esse opprimono lo spirito".
E' quello che faro', mio malgrado, perché Mazzucco mi sta simpatico: evitero' di leggere il vomito di persone volgari e aggressive. E Pikebishop non è l'unico esemplare del genere.
Adieu!

OneTimePad
Inviato: 19/3/2010 8:54  Aggiornato: 19/3/2010 8:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Adieu!

Grande è la misericordia del Signore.

PikeBishop
Inviato: 19/3/2010 9:40  Aggiornato: 19/3/2010 9:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
è tutto vano: è come parlare con dei sordomuti.

I sordomuti non ti rispondono a tono. E' questo il motivo per il tuo amore per gli animali: quando spari cazzate non possono replicare come meriti.

Citazione:
Dunque io vedo due squadre in campo, qui in questa discussione, qui su questo sito: gli scettici che credono di sapere tutto e gli idealisti che nutrono speranza di miglioramento dell'uomo

Quelli che volevano (e vogliono) migliorare l'uomo li abbiamo gia' visti: abbiamo gia' visti i loro campi di concentramento, fosse comuni, rieducazione, esperimenti genetici e massacri, la loro politica nel fare in modo che i bambini denuncino i propri genitori e il loro odio per gli altri esseri umani.
Come le zecche neanche loro hanno occhioni belli e dovrebbero essere rinchiusi nel gabbio prima che facciano troppi danni.

Citazione:
Evita le persone volgari e aggressive (come Pikebishop): esse opprimono lo spirito".

Bugiardo, nel 1696 non c'era nessun Pikebishop!!!!
Evita i pazzi, diceva Mullah Nasruddin, perche' non sanno quel che dicono ma non perdono occasione per parlare lo stesso, cosi' ti trovi a dover confutare pazzie per cui la logica e' irrilevante.

Citazione:
E' quello che faro', mio malgrado

Perche' tu vorresti dimostrare di non essere un ignorante totale lettore di retrocopertine proprio sul tema della tua monomania, ma non lo fai perche' un tale di Baltimora nel 1696 te lo ha sconsigliato. Non facevi piu' bella figura a tacere del tutto?

PS
L'animalismo e' una fase in cui tutti, chi piu' chi meno, passano ad un certo punto.
Il diventare monomaniaci invece eleva alla stessa posizione di quel figlio di puttana diventato per meriti di letto il Signore di un postaccio pieno di barbari scozzesi che prende il nome da Odino.
Proprio lui, quello che si augura che un virus spazzi via l'umanita' e che ritiene qualche migliaio di bambini divorati dalle tigri un compenso adeguato per mantenere quei felini allo stato selvaggio, ed altre delicatezze.

La differenza tra Filippo e gli animalisti del pettine e' pero' grande: Filippo e' l'articolo genuino, il vero figlio di puttana, mentre gli animalisti del pettine sono solo dei ruffiani che blaterano cose che non riescono a capire.
Tra i due preferisco il figlio di puttana che almeno non e' un ipocrita.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Decalagon
Inviato: 19/3/2010 11:38  Aggiornato: 19/3/2010 11:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
alla natura non importa nulla delle nostre buste di plastica


Se quelle buste di plastica finiscono accidentalmente nello stomaco di un cetaceo o in testa a un animale fino a farlo morire soffocato, importano eccome.

Citazione:
Mi congratulo per la tua pazienza, ma è tutto vano


Lo so: è come parlare con dei debunkers. Solo che al posto della parola "complottisti" usano il termine "animalisti". Bah, vabbeh.

Citazione:
Tra i due preferisco il figlio di puttana che almeno non e' un ipocrita.


Perché se una persona prova rispetto nei confronti di tutti gli esseri viventi deve essere un ipocrita? Questa non l'ho mai capita.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Spiderman
Inviato: 19/3/2010 12:58  Aggiornato: 19/3/2010 12:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Se quelle buste di plastica finiscono accidentalmente nello stomaco di un cetaceo o in testa a un animale fino a farlo morire soffocato, importano eccome.


OT, ma ne parlate quindi profitto e segnalo questo video.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
alberto78
Inviato: 19/3/2010 14:00  Aggiornato: 19/3/2010 14:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2007
Da: miLano
Inviati: 81
 Re: Il peggior nemico del cane
bau

"Non credere a niente o credere a tutto, sono qualità estreme che non valgono nulla." P. Bayle
Rickard
Inviato: 19/3/2010 14:41  Aggiornato: 19/3/2010 14:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Lo so: è come parlare con dei debunkers. Solo che al posto della parola "complottisti" usano il termine "animalisti". Bah, vabbeh.


Sì, è proprio la stessa cosa.

9/11, cospirazione lunare, Nuovo Ordine Mondiale, Big Pharma ecc. = Trattare tutti gli esseri viventi allo stesso mondo che tanto siamo tutti uguali

Prosit

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Calvero
Inviato: 19/3/2010 15:08  Aggiornato: 19/3/2010 15:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il peggior nemico del cane
Ottimo video Spiderman, hai fatto bene ad averlo postato.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Decalagon
Inviato: 19/3/2010 15:09  Aggiornato: 19/3/2010 15:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Caro Rick, le mie parole sono dimostrate dal fatto che continuate a prendere con ironia questi argomenti, che di ironico non hanno nulla, e accusate noialtri di essere "animalisti" nella presa per il culo generale. È lo stesso, identico atteggiamento dei debunkers che ogni tanto vengono a mollare le loro scoreggine qui sul sito.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Calvero
Inviato: 19/3/2010 15:15  Aggiornato: 19/3/2010 15:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il peggior nemico del cane
Io non credo che Pike sia uno di quelli a cui piace l'idea che gli animali soffrano, e se è così è un pezzo di merda. Ma a me sembra di aver capito che quello che NON digerisce Pike sono i modi in cui si Può essere animalisti e come questo lo si propone agli altri.

Allo stesso modo non trovo corretta l'esasperazione di voler far passare i ragionamenti di Freeanimal come fossero, nella sostanza, discorsi infantili. Niente di più falso.

Direi che sarebbe ora, visto che non è la prima volta, di scindere tra forma e sostanza in questi litigi, mi sbaglio?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
abbidubbi
Inviato: 19/3/2010 15:24  Aggiornato: 19/3/2010 15:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/8/2005
Da: roma
Inviati: 671
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Se quelle buste di plastica finiscono accidentalmente nello stomaco di un cetaceo o in testa a un animale fino a farlo morire soffocato, importano eccome.


la mia era un'osservazione un poco più ampia e un pelo meno antropocentrica: tra circa 5 miliardi di anni il sole si "spegnerà" ma credo che la natura, intesa nell'accezione da vocabolario postata da Rick, andrà avanti. Con noi o senza di noi.

Io sto mentendo. (Eubulide, V secolo a.C.)
Decalagon
Inviato: 19/3/2010 15:31  Aggiornato: 19/3/2010 15:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
La tua osservazione l'avevo capita, ma visto che noi non viviamo 5 miliardi di anni, ma al massimo un centinaio, sarebbe opportuno provare a trattare un po' meglio il pianeta che ci ospita. Non solo per noi, ma anche e soprattutto per le generazioni future, sia umane che non.

È ovvio che se getto un miliardo di tonnellate di rifiuti nell'oceano, fra qualche decina di migliaia di anni di quelle schifezze non sarà rimasto nulla e tutto si rigenererà, ma prima che ciò accada io sarò stato responsabile dell'inquinamento sconsiderato della fauna e della flora marina e della morte di centinaia di migliaia di vite.

È come se dicessi: "ah, tanto prima o poi crepo.. meglio se mi taglio le vene subito."

Che ragionamento è?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Calvero
Inviato: 19/3/2010 15:32  Aggiornato: 19/3/2010 15:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:

io credo che la risposta sia sì, senza se e senza ma. nel senso che, alla natura non importa nulla delle nostre buste di plastica, e men che meno della nostra simpatica tendenza all'autodistruzione


...sai già quello che penso di te, e mi sono domandato se era il caso di intervenire.. e alla fine, come vedi, ho deciso di sì. Ma non lo faccio per rincarare la dose di quanto ti detesto e quanto mi fai schifo, ma perché un simile ragionamento non può essere lasciato in giro a galleggiare (come un sacchetto di plastica) senza almeno cercare di spostarlo dai ragionamenti sensati.

Questa tua astrazione contorta dalla realtà per cui alla <<Natura non importi nulla..>> dice tutto della bestemmia che proclami con serafico intellettualismo da burocrate. Tu stesso sei Natura. La prospettiva per cui poni ragionamenti come se guardassi la cosa con un fatalismo elitario, è degradante per lo spirito umano che cerca la sua strada negli equilibri in cui vive e si fonde.

Dì semplicemente che non te ne frega un cazzo, così almeno si avrebbe un confronto serio con le tue opinioni, invece di mascherarle con una sorta di pragmatismo dell'inevitabile ciclo della vita. Il tuo ragionamento è propriamente immondo e persone che mirano a diffondere anche indirettamente questa cattiva coscienza, dovrebbero essere messe a bonificare i fiumi inquinati a mani nude, OTTO ore al giorno - per tutta la vita.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
mc
Inviato: 19/3/2010 17:09  Aggiornato: 19/3/2010 17:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Il peggior nemico del cane
Mi sarei aspettato qualche critica da Decalagon al metodo usato nell'argomento trattato 3d da lui aperto ...questo.
Visto che l'articolo non fa altro che parlare di quanti esperimenti fatti sui topi e su ogni genere di cavia possibile e immaginabile abbiano portato a quelle scoperte... direi che non si puo' parlare di monomaniacita' ... a menoche' non non gli sia sfuggito... ...

mc

Decalagon
Inviato: 19/3/2010 17:14  Aggiornato: 19/3/2010 17:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Non mi è sfuggito nulla, stai tranquillo

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
PikeBishop
Inviato: 19/3/2010 17:22  Aggiornato: 19/3/2010 17:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Io non credo che Pike sia uno di quelli a cui piace l'idea che gli animali soffrano

Ma dai, davvero?

Citazione:
e se è così è un pezzo di merda.

Sembra di essere alle elementari: si, un cattivone adesso che sei grande puoi chiamarlo pezzo di merda, non hai piu' i calzoni corti e sei ammesso al turpiloquio adulto. Soddisfatto, eh?

Citazione:
Ma a me sembra di aver capito

La prossima volta aiuteremo anche con gli audiovisivi, visto il sembra...

Citazione:
quello che NON digerisce Pike sono i modi in cui si Può essere animalisti e come questo lo si propone agli altri.

Ci andavano gli audiovisivi. Quel che Pike non digerisce sono i pazzi, pazzi che inoltre vogliono imporre la loro pazzia e che non gli si dica che sono pazzi o come minimo fissati pericolosi.

Citazione:
Allo stesso modo non trovo corretta l'esasperazione di voler far passare i ragionamenti di Freeanimal come fossero, nella sostanza, discorsi infantili. Niente di più falso.

E' vero, i discorsi infantili puoi facilmente sopportarli, visto che si suppone arrivino da infanti. I deliri no.

Citazione:
Direi che sarebbe ora, visto che non è la prima volta, di scindere tra forma e sostanza in questi litigi, mi sbaglio?

Ti sbagli. Si stava criticando la sostanza.

In sostanza c'e' una folta schiera di picchiatelli che con ragionamenti ripugnanti sia logicamente che eticamente spingono per soluzioni alle quali sono stati imboccati dai nostri amici di sempre.

Ora, se non sono completamente pazzi sono totalmente scemi, perche' se scrivono qui si suppone che magari lo facciano perche' hanno casomai controllato quel che si sta esaminando da anni e cioe' che precisi programmi atti a smembrare la societa' ed a mettere gli individui gli uni contro gli altri vengono spacciati per "progresso".
Tutte le "uptopie" radiocomandate degli ultimi tempi lo sono (lunga lista, alcuni esempi: comunismo, femminismo, scolarizzazione, banalizzazione della perversione sessuale, insensibilizzazione tramite perdita d'empatia travestita da amore per la liberta' e via elencando) ma questa, il rinnegare la propria stessa specie per arrivare a dire che bisogna cambiare in una direzione che distrugga le rimanenti comunita' auto-sufficienti, questa e' particolarmente ripugnante.

Ne si e' trattato, di questi programmi intesi a produrre "l'uomo nuovo" per anni, spendendo milioni di parole, facendo ricerche accurate e dibattiti chiarificatori ma, nondimeno, proprio su queste pagine spuntano dei signori che vogliono insegnare agli altri, senza sapere un tubo di niente sull'argomento e senza neanche sapere per che agenda stanno lavorando, che con la scusa della loro "bonta'" ci propongono deliri monomaniaci radiotelecomandati dal Castello di Windsor.

E bisognerebbe trattarli pure con simpatia???

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Decalagon
Inviato: 19/3/2010 17:35  Aggiornato: 19/3/2010 17:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Eh già, avere rispetto per la Terra e per la vita è una roba da pazzi, da picchiati, sono ragionamenti ripugnanti.

Citazione:
con la scusa della loro "bonta'" ci propongono deliri monomaniaci radiotelecomandati dal Castello di Windsor.




Mi pare di averti chiesto perché, secondo te, se una persona ha rispetto per la vita in sé deve essere ipocrita. Se tu sei circondato da stronzi mi dispiace, ma non tutti al mondo lo sono.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Calvero
Inviato: 19/3/2010 17:35  Aggiornato: 19/3/2010 17:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il peggior nemico del cane
PIKE ma di che cazzo stai parlando??

che ti sei bevuto?

..ho usato il <<forse>> e il <<pezzo di merda>> in un contesto così semplice da capire che era inteso in una forma retorica. Se anche tu non capisci i discorsi che intendono mediare, da quelli che intendono attaccare, apposto siamo.

Poi non parlare a me di turpiloqui, in questo senso, visto che sei un maestrino anche tu. Centrano una beata fava i calzoni corti..

Hai capito quello che hai voluto capire. Se vuoi ti mando a fanculo, così ti sfoghi un altro po'.

Ok, ci riprovo:

Visto che pare (attenzione al <<pare>> che è simile al <<forse>>) la pensiamo alla stessa maniera sull'incapacità dell'uomo di rispettare il prossimo e gli animali, tu - domandina - ipotizzeresti una qualche forma di sensibilizzazione costruttiva che non ecceda nei dogmi, o nel dualismo categorico delle fazioni di cui si parla?


Io non ti dico di mostrare simpatia, caro PIKE (mai me lo sognerei da te), dico soltanto che la sostanza dell'albero della discussione ha fatto sì che anche il senso corretto per cui bisogna preoccuparsi per il mondo animale, venisse travolto da un Cinismo che non c'azzecca na'cippa.

Non so se l'ho gia detto: comunque, Freeanimal è partito col piede sbagliato dicendo che <<finalmente si parla di cose serie...>> ma anche l'uscita di OneTimePad è stata gratuita... e tutto è degenerato

o no? dai Cristo

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
abbidubbi
Inviato: 19/3/2010 17:52  Aggiornato: 19/3/2010 17:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/8/2005
Da: roma
Inviati: 671
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
È come se dicessi: "ah, tanto prima o poi crepo.. meglio se mi taglio le vene subito."




calma calma, non sono tra quelli che lasciano le proprie buste sul prato, sono tra quelli che spesso raccolgono le buste altrui
lungi da me il fregarsene o peggio, l'incitare a fregarsene, quel che volevo dire non riguarda me: è la natura che se ne frega, non io. Io per quel che posso cerco di fare del mio meglio senza dimenticare che, per esempio, con gli alberi mi ci pulisco il culo. Capisco persino che ottenere il consenso dell'albero sia difficile. Ma tant'è: né verginella né sversatore di uranio impoverito: sono un medio inquinatore mediterraneo e se domani arriva il coglione che preme il bottone sbagliato, il bomba-fine-di-mondo per capirci, che fa la natura? si ferma? cessa di esistere? io credo di no e sebbene comunque vada, non ci è dato saperlo con certezza, ritengo assai improbabile che il cosmo, l'universo tutto, la forza generatrice ovvero la natura, muoia insieme a noi.

Io sto mentendo. (Eubulide, V secolo a.C.)
Decalagon
Inviato: 19/3/2010 17:58  Aggiornato: 19/3/2010 17:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Ma cosa cavolo c'entra? Anche se il mondo è in grado di rigenerarsi, cosa ci da il diritto di distruggerlo? Tu cagheresti in mezzo al soggiorno di casa tua, gettando le immondizie sotto il divano e spaccando tutto quello che trovi solo perché "prima o poi qualcuno metterà tutto a posto"? Non credo. Quindi perché farlo? Perché tentare di giustificare questi atti criminali con simili ragionamenti?
Non capisco.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Red_Knight
Inviato: 19/3/2010 18:13  Aggiornato: 19/3/2010 18:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Il peggior nemico del cane
Perdonate l'intromissione, nobili amici.

Mi sembra che il thread fin qui sia composto essenzialmente da:

interventi "animalisti";
interventi "di buon senso".

Non mi sembra che le due cose si escludano a vicenda. Perché questa diatriba?

abbidubbi
Inviato: 19/3/2010 18:24  Aggiornato: 19/3/2010 18:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/8/2005
Da: roma
Inviati: 671
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Perché tentare di giustificare questi atti criminali con simili ragionamenti?




scusa ma ho scritto da qualche parte che giustifico atti criminali? cos'ha che non va il ragionamento?
il senso di quello che voglio dire sta anche qui, con parole diverse, vediamo se può aiutare:

Citazione:
Rick

No, ti voglio dire che queste cose (petroliere e discariche) sono in grado di deturpare e inquinare un paesaggio, ma l'operato dell'uomo non può certo (e per fortuna, aggiungerei) intaccare la natura nel suo insieme (ossia il complesso di leggi che presiedono all'esistenza degli esseri e delle cose).

Io sto mentendo. (Eubulide, V secolo a.C.)
Makk
Inviato: 19/3/2010 18:31  Aggiornato: 19/3/2010 18:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: Il peggior nemico del cane
Cani anticarro russi: addestrati a cercare cibo sotto i tank e lasciati liberi e affamati sui campi di battaglia con un cappotino imbottito di esplosivo. Fecero una certa impressione, i tedeschi ne avevano paura.Tuttavia, le bestiole non distinguevano i carri nemici da quelli amici; l'innesco era a "tilt", assai impreciso; inoltre, i rumori della battaglia li terrorizzavano più della fame.

Cani da guardia: In vietnam erano veramente un deterrente contro gli attacchi a sorpresa alle basi USA. Scoperto questo, oltre 5.000 cani vennero inviati. Essendo anti-economico portarli in giro, venivano eliminati sul posto quando la base veniva smantellata. Nessuno tornò in USA

Pipistrelli incendiari: con una piccola bomba al fosforo a tempo. Liberati da un aereo avrebbero dovuto calare su una città e annidarsi dovunque attendendo che la carica esplodesse e creando grande confusione. Scappavano continuamente dalle gabbiette e diedero fuoco ad un hangar e all'auto di un generale. Passati da una sezione all'altra dell'esercito, alla fine il progetto fu abbandonato.

Gatti-guida: l'OSS pensò che, dato l'odio del gatto per l'acqua e la tendenza a cadere in piedi, poteva essere una buona idea usarli come sensore per le bombe aria-mare. Non si capisce bene come avrebbe guidato la bomba, ma il problema era un altro: le povere bestie svenivano a metà del volo.

Gatti-cimice: la CIA non voleva essere da meno del predecessore OSS e sperimentò un gatto chirurgicamente modificato per ascoltare i discorsi dei russi. Aveva una cimice impiantata e un'antenna lungo la coda. 5 anni e 15 milioni di $$. Il primo, costoso, micio rilasciato finì sotto una macchina prima di arrivare dai russi. Il progetto fu abbandonato poco dopo la prima "missione".

Cani da tortura: ad Abu Grahib e Guantanamo è stata accertata la pratica di usare cani per terrorizzare e mordere ripetutamente i prigionieri. A Guantanamo l'addestratore riceveva la lista giornaliera dei prigionieri da "visitare".



Significativi due esempi:

Cani da sbarco: dovevano servire, a centinaia, per essere la prima ondata contro i giapponesi. Non c'erano abbastanza giapponesi prigionieri per l'addestramento. Per cui si usarono i nippo-americani. Milioni di $$ poi progetto abbandonato: addestrarne così tanti da fare sbarchi non era facile, la maggior parte di loro era troppo docile, si spaventavano degli spari e comunque non capivano il concetto di correre verso gli spari.

Mica scemi, povere anime...
... e anche quel "non se ne trovano abbastanza coll'istinto aggressivo" se diventasse via via più vero anche per gli umani. Se c'è la crisi delle vocazioni per i pedo... preti, perché non ci può essere anche per i militari?


Delfini killer: con una siringa fissata sulla fronte, iniettavano CO2 nei sommozzatori nemici. Usati in Vietnam con un certo successo. Uccisero una 40na di viet e due addestratori. Solo che il delfino era troppo intelligente: molti di loro riuscivano a collegare l'iniezione con la morte dell'uomo rana (a differenza di quanto succedeva in addestramento). Questi delfini andavano in depressione e si rifiutavano di uccidere di nuovo, talvolta si lasciavano morire.

Almeno in questo sono meglio della maggior parte di noi.



Una piccola cosa sull'affettività fra handler e animale: è vero che per addestrare l'animale è necessario il rapporto con un umano in particolare. Tuttavia dopo l'addestramento si può riassegnare l'animale ad un altro militare. In poco tempo l'animale si riaffeziona. Si cerca di abbreviare il periodo di interrelazione, di solito meno di un anno, proprio per evitare che l'umano si affezioni troopo. Per il cane questo è molto stressante.


Infine una minuscola consolazione x gli amanti degli animali:
In america è passata una legislazione per cui non si può più abbattere l'animale militare quando diventa inutile per età o per abbandono del programma di ricerca. Si offrono in adozione, per la pet-therapy, o vengono dislocati come mascottes dei vari distaccamenti.

Decalagon
Inviato: 19/3/2010 18:34  Aggiornato: 19/3/2010 18:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
scusa ma ho scritto da qualche parte che giustifico atti criminali?


Mi sembrava di capire così da come hai buttato giù il tuo discorso.

Citazione:
cos'ha che non va il ragionamento?


Il tuo ragionamento non ha nulla che non vada, perché è vero ciò che dici: il mondo è in grado di rigenerarsi. Però (oltre al fatto che ci mette molte, troppe, tantissime migliaia di anni) nel frattempo ci rimettono la pelle migliaia di esseri viventi, senza contare gli enormi danni all'ecosistema.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
abbidubbi
Inviato: 19/3/2010 18:55  Aggiornato: 19/3/2010 18:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/8/2005
Da: roma
Inviati: 671
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
(...) senza contare gli enormi danni all'ecosistema.


mi hai ricordato una bella storiella che inizia con un uomo che si dispera davanti al bulldozer che gli sta demolendo la casa... la disperazione è breve perché nel cielo volteggia un'astronave, il tipo si ritrova ciucciato nell'astronave e ...vede la terra esplodere e i suoi "rapitori" gli spiegano che lì dov'era la terra dovrà passare la nuova astro-strada...

Io sto mentendo. (Eubulide, V secolo a.C.)
Calvero
Inviato: 19/3/2010 19:01  Aggiornato: 19/3/2010 19:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il peggior nemico del cane
@ Makk

..quella dei delfini poi è veramente angosciante. Dov'è il bottone per fare iniziare Armageddon?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
PikeBishop
Inviato: 19/3/2010 19:11  Aggiornato: 19/3/2010 19:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Freeanimal è partito col piede sbagliato dicendo che <<finalmente si parla di cose serie...>> ma anche l'uscita di OneTimePad è stata gratuita... e tutto è degenerato
o no? dai Cristo


No, la degenerazione e' cominciata dall'inizio. Concetti come "l'uomo e' una merda" e "quando comanderanno le donne non ci saranno piu' guerre" o "l'uomo e' sempre cattivo, l'animale non lo e' mai", portano diritto diritto a dove ben sappiamo e su di qui chi propone questa cazzo di propaganda viene presto preso giustamente a pesci in faccia.

Il fatto poi piu' disgustoso e schifosamente bastardo e' il far capire (o dire direttamente) che chi non e' d'accordo con merda simile sia un cattivone nemico degli animali, tecnica che conosciamo fin troppo bene, per la serie: "sei antiamericano", "maschilista", "contro il progresso" ecc. via vomitando.

Cosi', parandosi dietro a delle povere bestie, l'agenda di questi nazisti procede spedita.

Citazione:
ipotizzeresti una qualche forma di sensibilizzazione costruttiva che non ecceda nei dogmi, o nel dualismo categorico delle fazioni di cui si parla?

E dulcis in fundo, ti ci accodi anche tu.

Qui di fazione dogmatica ce ne e' stata una sola e solo una, come ha giustamente fatto notare Red Knight.

Sarebbe ora di piantarla di fare i buonisti ed i mediatori, in certe occasioni, solo perche', e' proprio il caso di dirlo, il lupo e' travestito da agnello.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
OneTimePad
Inviato: 19/3/2010 19:55  Aggiornato: 19/3/2010 19:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
ma anche l'uscita di OneTimePad è stata gratuita...

Obiezione!

Calvero
Inviato: 19/3/2010 19:58  Aggiornato: 19/3/2010 19:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Sarebbe ora di piantarla di fare i buonisti ed i mediatori, in certe occasioni, solo perche', e' proprio il caso di dirlo, il lupo e' travestito da agnello.


buonista io??

mediatore sì, ma non tra te e Freeanimal.. siete maggiorenni e vaccinati entrambi Ci tenevo a mediare per il ragionamento da portare avanti che comunque per un motivo o per l'altro poche volte si porta avanti come si dovrebbe.

Ripeto: il problema c'è, e di dogmatico, in questo, non c'è nulla ...ma proprio nulla. Speravo in qualche proposta di discussione più corroborante.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 19/3/2010 20:03  Aggiornato: 19/3/2010 20:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Obiezione!


silenzio in aula

il signor OneTimePad, ha facoltà di parlare


prego...

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Lezik85
Inviato: 19/3/2010 20:18  Aggiornato: 19/3/2010 20:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Concetti come "l'uomo e' una merda" e "quando comanderanno le donne non ci saranno piu' guerre" o "l'uomo e' sempre cattivo, l'animale non lo e' mai", portano diritto diritto a dove ben sappiamo e su di qui chi propone questa cazzo di propaganda viene presto preso giustamente a pesci in faccia.


Concetti che molto spesso gettano nel cesso quanto di buono fa l'uomo e ne oscurano le relative azioni.
D'altronde tutto è giustificato quando si prepara il raccolto alla mietitura (con grande gioia di Malthus).

Decalagon
Inviato: 19/3/2010 21:13  Aggiornato: 19/3/2010 21:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
mi hai ricordato una bella storiella che inizia con un uomo che si dispera davanti al bulldozer che gli sta demolendo la casa... la disperazione è breve perché nel cielo volteggia un'astronave, il tipo si ritrova ciucciato nell'astronave e ...vede la terra esplodere e i suoi "rapitori" gli spiegano che lì dov'era la terra dovrà passare la nuova astro-strada...


Peccato che "guida galattica per autostoppisti" è un film, e il pianeta che esplode non è la Terra ma un suo modellino virtuale. Noi siamo sul pianeta autentico e in cima alla lista delle nostre priorità ci dovrebbe stare la preservazione della fauna della flora; se non per motivi etici e morali almeno per egoismo, visto che senza piante e animali anche noi siamo destinati a sparire.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
abbidubbi
Inviato: 19/3/2010 21:34  Aggiornato: 19/3/2010 21:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/8/2005
Da: roma
Inviati: 671
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Peccato che "guida galattica per autostoppisti" è un film



Io sto mentendo. (Eubulide, V secolo a.C.)
Decalagon
Inviato: 19/3/2010 21:52  Aggiornato: 19/3/2010 21:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
OneTimePad
Inviato: 19/3/2010 22:31  Aggiornato: 19/3/2010 22:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
silenzio in aula

il signor OneTimePad, ha facoltà di parlare


prego...

Grazie, ma io oltre le venti parole mi esaurisco. Ti passo Stanislao, quello logorroico.

Stanislao
Inviato: 19/3/2010 22:33  Aggiornato: 19/3/2010 22:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/7/2007
Da:
Inviati: 37
 Re: Il peggior nemico del cane
Grazie, One. Ci penso io. Tu intanto prendi le tue medicine.

Allora. Ci sono delle tesi che sono sbagliate a colpo d’occhio, senza bisogno di analisi. Certi toni, certi vocaboli, certe immagini già identificano il cretino la tesi cretina senza margine di errore (vedere alla voce “Finalmente si parla di cose serie.” ). Il cretino La tesi cretina non è quella sbagliata nello svolgimento logico, ma quella che toppa sostanzialmente un passo prima, cioè nella scelta dei punti di riferimento. Se a conclusioni giuste si arriva da premesse errate, in realtà quelle conclusioni hanno solo l’apparenza della correttezza, sono una semplice coincidenza. Essere contro l’allevamento intensivo degli animali (e le varie altre aberrazioni contemporanee) è un conto, parlare di diritti civili degli animali è un delirio. Se lo si capisce spontaneamente, bene; se non lo si capisce spontaneamente, è inutile cercare di spiegarlo a chi lo sostiene. Pike ha parlato molto bene, molto propriamente in questa discussione. La verità è che l’intelligenza è figlia innanzitutto della sensibilità e dell’esperienza. La logica è solo un attrezzo tecnico (con buona pace dei razionalisti). Ci sono un sacco di tesi che, pur impeccabilmente logiche, sono irrimediabilmente cretine. La verità è che a fronte di certe esternazioni la reazione più pertinente sarebbe una nutrita dose di scappellotti, ma Internet da questo punto di vista purtroppo è limitata. Quindi bisogna limitarsi alla stringatezza e all’ironia, perché tanto un ragionamento, per evidente eccesso di insensatezza della controparte, non servirebbe a niente del tutto. Che ogni tesi abbia pari dignità è un mito da sfatare una volta per tutte, e in culo al politicamente corretto. Gli imbecilli esistono, e statisticamente sono maggioranza. Se no, non staremmo come stiamo.

Red_Knight
Inviato: 19/3/2010 22:35  Aggiornato: 19/3/2010 22:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Il peggior nemico del cane
Guida Galattica per gli Autostoppisti non è un libro, è il libro di riferimento della cultura nerdoide anni '90, la cui influenza perdura a tutt'oggi, per nostra fortuna.

Consiglio a tutti gli animi turbati qui dentro di leggere l'intera trilogia in cinque atti. Fa bene allo spirito.

Red_Knight
Inviato: 19/3/2010 22:37  Aggiornato: 19/3/2010 22:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Il peggior nemico del cane
Che faccia tosta. Ma l'utenza doppia non è contro il regolamento?

Calvero
Inviato: 19/3/2010 22:42  Aggiornato: 19/3/2010 22:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Che faccia tosta. Ma l'utenza doppia non è contro il regolamento?



Questa cosa Red, e ne converrai con me, è un tantino irritante. Quasi quasi mi faccio bannare... con qualche francesismo

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Decalagon
Inviato: 19/3/2010 22:43  Aggiornato: 19/3/2010 22:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Probabilmente lui ha un permesso speciale, avendo un handicap..

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
OneTimePad
Inviato: 19/3/2010 22:49  Aggiornato: 19/3/2010 22:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Il peggior nemico del cane
Oh! Dove sono? Devo avere avuto un mancamento momentaneo.

Manfred
Inviato: 19/3/2010 23:07  Aggiornato: 19/3/2010 23:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Il peggior nemico del cane
Lezik85



D'altronde tutto è giustificato quando si prepara il raccolto alla mietitura (con grande gioia di Malthus).


in particolare a cosa ti riferisci

Paxtibi
Inviato: 19/3/2010 23:24  Aggiornato: 19/3/2010 23:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Che faccia tosta. Ma l'utenza doppia non è contro il regolamento?

Non nei casi di personalità multiple.

Lezik85
Inviato: 20/3/2010 14:26  Aggiornato: 20/3/2010 14:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
in particolare a cosa ti riferisci


A quel pensiero che spesso serpeggia tra gli animalisti, la distruzione del popolo umano che non merita di vivere sul pianeta. Sempre attraverso la solita nenia "del virus cattivo" che dovrebbe fare piazza pulita (questa già l'avevo sentita).
Una giustificazione più che sufficiente per chi in agenda all'ordine del giorno si ritrova "controllo demografico".
Meglio non esprimere i propri desideri ad alta voce, Kawaoka potrebbe sentirli.

Manfred
Inviato: 20/3/2010 14:56  Aggiornato: 20/3/2010 14:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Il peggior nemico del cane
"si prepara il raccolto alla mietitura"

chiedevo perché, sempre a proposito di "fantascienza", la tua frase mi ricordava
Quatermass conclusion: la terra esplode (the Quatermass conclusion), film del 1980 di Piers Haggard dal romanzo di Nigel Kneale, in cui c'è una frase rivolta agli alieni che dice: stanno mietendo la razza umana.

Redazione
Inviato: 20/3/2010 21:51  Aggiornato: 20/3/2010 21:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il peggior nemico del cane
Gli utenti "stanislao" e "onetimepad" sono stati espulsi per doppia iscrizione dallo stesso IP.

Al2012
Inviato: 21/3/2010 14:26  Aggiornato: 21/3/2010 14:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il peggior nemico del cane
E il peggiore nemico dell’uomo è l’uomo.

Non c’è animale o battere o virus in grado di far peggio di quello che l’uomo fa ai suoi simili.

Eppure l’uomo ha raggiunto e rappresenta l’apice della evoluzione su questo pianeta (almeno per quello che posso sapere).

In questo pianeta non esiste essere vivente con un grado di conoscenza e intelligenza così sviluppato. Siamo in grado di costruire manufatti di ogni genere, possiamo produrre cibo in abbondanza, riusciamo a controllare e sfruttare l’energia per trarne beneficio. Possiamo costruire macchine per volare, per andare sopra e sotto l’acqua, possiamo pensare ed immaginare opere grandiose sia tecnologicamente, che artisticamente.

Con il nostro ingegno e la nostra scienza abbiamo indagato le leggi della materia, possiamo vedere mondi lontani anni luce da noi, possiamo vedere all’interno dei nostri corpi, possiamo vedere l’infinitamente piccolo e l’infinitamente grande….

Ma non riusciamo a vivere in pace, non riusciamo a vivere in armonia con noi stessi, con i nostri simili, con le altre forme di vita e con l’ambiente che ci circonda.

Perché tutta questa sapienza e conoscenza non è riuscita a vincere la cosa più stupida che un essere vivente può fare ?
Perché l’uomo è sempre in guerra con se stesso e di conseguenza con il suo ambiente ?
Perchè l’uomo ha costruito armi in grado di distruggersi se stesso e l’ambiente in cui vive ?
Perchè la nostra tecnologia del benessere e la nostra società ci rende schiavi più che liberi ?
Che cosa ci manca per riuscire a costruire una società equilibrata, dove la nostra specie, la più evoluta, riesca veramente a vivere serenamente ed in armonia con se stessa nell’ambiente?
I mezzi tecnologici e cognitivi non ci mancano, allora che cos’è che porta squilibrio nella nostra specie?
Perché siamo una specie così evoluta, ma anche altrettanto squilibrata??
Tanto che potremo definirci esseri sapientemente idioti.

Vediamo la natura crudele, perchè c’è l’erbivoro che mangia l’ebra e le piante e il carnivoro che mangia l’erbivoro e altri animali; in ciclico continuo di vita e morte.

La stessa visione l’abbiamo all’interno della nostra specie e vediamo gli altri come entità separate che, al pari della natura, possono essere sfruttate o possono rivolgerci contro, la vita è una lotta per la sopravvivenza dove il più forte o il più furbo vince.
Sappiamo tutto della natura, ma non siamo riusciti a comprendere le cose più importanti.

Forse non comprendiamo che un mondo di solo vegetali non potrebbe essere in equilibrio, perchè l’ossigeno, prodotto di scarto del mondo vegetale, aumenterebbe sempre di più e la sua maggiore concentrazione renderebbe la vita impossibile, quindi occorre che ci siano animali che utilizzano l’ossigeno e si nutrono di vegetali, ed altri animali che si nutrono di erbivori.
E’ la biodiversità che fa si che la vita sia così fortemente radicata su questo pianeta.

Abbiamo costruito un modello sociale mettendo al centro il nostro “egocentrismo di specie”, vediamo nella natura una accozzaglia di entità separata, che può darci cibo, acqua, energia, ma anche problemi.
Abbiamo una visione della vita che passa attraverso le lenti del nostro ego e con questa visione distorta costruivano la nostra cultura squilibrata.

La nostra tecnologia migliora il nostro livello di vita materiale, certamente, ma non per tutti, solo per una minoranza, questo uso distorto non crea equilibrio, ma squilibrio e paura di perdere quello che una minoranza possiede e una maggioranza desidera.

La nostra società è la società del “business è business” dove la cosa più importante sono gli “affari”, gli “affari” del primo mondo e, ovviamente, perchè possa esiste un primo mondo, occorre che ci siano altri mondi inferiori anche perché sappiamo che non ci sarebbero abbastanza risorse per poter garantire a tutti il livello di spreco che caratterizza la vita del primo mondo.

Ho l’impressione che non riusciamo a sentire l’essenza della vita, perchè siamo racchiusi dentro un vortice di possessi e di paure di perdita dei possessi, sempre nella difensiva e nella ricerca di nuovi possessi.
Il centro di questo vortice è il nostro ego, che non è un centro reale, ma è un centro costruito culturalmente e la prova che questo non sia un centro reale è proprio nello squilibrio della nostra esistenza.
Uno squilibrio innaturale che alimenta una cultura egocentrica che, a sua volta, alimenta l’ego in una forma di continuo auto generazione tra cultura ed individualità egocentriche.

Continuiamo a pensare e a vedere il mondo costituito da vari parti separate tra loro, abbiamo classificato tutto quello che conosciamo come entità indipendenti.
Anche gli organismi viventi sono assemblaggi di organi, come le macchine che costruiamo sono assemblaggi di parti meccaniche.

Il pianeta su cui viviamo non è altro che terra da cui possiamo ricavare cibo e materie prime utili alla nostra esistenza, utili a soddisfare il nostro desiderio egocentrico di benessere.
Dobbiamo drogarla per ottenere più cibo, trasformare animali e piante in prodotti industriali per l’alimentazione, di cui un gran parte la butteremo via, nonostante ci sia un fetta di umanità che muore di fame,e poco importa se sono gli altri a fare la fame.
Dobbiamo inquinarla e sfruttarla al massimo per soddisfare desideri volutamente insaziabili per poter produrre in continuazione beni “poco durevoli” di cui molti totalmente superflui, e poco importa perchè sappiamo dove scaricare la nostra immondizia e sappiano dove procuraci le materie prime e sappiamo come sfruttare la manodopera affamata o rincoglionita.

Non sono certo meglio di altri, sono anch’io ben strutturato egoisticamente, ben inquadrato, ben rincoglionito, ma se sapeste quanto mi giro ….. quanto sento o leggo frasi ironiche tipo “Santa Madre Terra, .... Gaia”... Neanche fossimo alieni di passaggio su questo pianeta quindi possiamo comportarci come predatori insaziabili.

Non si tratta di adorare la zolla di terra e neanche gli animali si tratta di “rispetto”, che è dovuto per buon senso, non come forma di culto, ma consapevolezza, comprendere che siamo parte di quella cosa che chiamiamo terra e natura.
La nostra specie è parte di un insieme fatto da sistemi intrecciati, fortemente intrecciati, siamo un "Olone" , ovvero “una parte di un sistema complesso, che ha una sua individualità, ma è anche parte integrata di un sistema di ordine superiore”.

La frammentazione non è la realtà, ma è una deformazione della nostra cultura che può produrre gravi squilibri nell’ambiente in cui viviamo e di cui abbiamo bisogno come un neonato ha bisogno della madre che lo allatta.


°°°

Rilancio il video del fisico F. Capra e aggiungo un altro……..

Capra-Cambio di paradigma ed Ecologia Profonda.mov
http://www.youtube.com/profile?user=ReteOlistica#p/u/22/eA-3F0Wxj90

Capra-La rete della società civile globale.mov
http://www.youtube.com/profile?user=ReteOlistica#p/u/21/zMUA3lVb9_A

°°°

“Capire … significa trasformare quello che è"
Paxtibi
Inviato: 21/3/2010 15:09  Aggiornato: 21/3/2010 15:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Ecco, ci mancavano solo gli gnostici di Princeton.

Al2012
Inviato: 21/3/2010 17:46  Aggiornato: 21/3/2010 17:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il peggior nemico del cane


Classificato… etichettato … archiviato.

“Capire … significa trasformare quello che è"
Paxtibi
Inviato: 21/3/2010 18:24  Aggiornato: 21/3/2010 18:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Classificato… etichettato … archiviato.

Sciacquone.

Redazione
Inviato: 22/3/2010 0:41  Aggiornato: 22/3/2010 0:41
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Classificato… etichettato … archiviato.

Sciacquone.
Pirla.

Paxtibi
Inviato: 22/3/2010 0:56  Aggiornato: 22/3/2010 0:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Ok, me lo merito.

Potremmo però continuare la discussione tenendone fuori le convinzioni religiose di ciascuno?

Perché su quelle, c'è poco da discutere.

DrHouse
Inviato: 22/3/2010 1:11  Aggiornato: 22/3/2010 1:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Il peggior nemico del cane
Citazione:
Potremmo però continuare la discussione tenendone fuori le convinzioni religiose di ciascuno?
Perché su quelle, c'è poco da discutere.

Le convinzioni religiose e le ideologie sono come le colpe: sono sempre degli altri.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Paxtibi
Inviato: 22/3/2010 1:23  Aggiornato: 22/3/2010 1:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Questa dove l'hai trovata, nei baci perugina o tra le citazioni del guru Aurobindo?

Redazione
Inviato: 22/3/2010 1:39  Aggiornato: 22/3/2010 1:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il peggior nemico del cane
PAXTIBI: "Ok, me lo merito".

Onore a te. Non tutti saprebbero riconoscerlo.

Paxtibi
Inviato: 22/3/2010 2:19  Aggiornato: 22/3/2010 2:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Non c'è voluto molto: la vecchiaia rende cinici ma anche un po' saggi.

Al2012
Inviato: 22/3/2010 15:29  Aggiornato: 22/3/2010 15:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il peggior nemico del cane
@ Paxtibi

Non mi è chiaro se la frase era diretta a me.. nel caso : di quale convinzione religiose stai parlando?

Per quanto mi riguarda non appartengo ad una religione in particolare, mi domando e cerco di capire cosa siamo in realtà, se oltre alla nostra fisicità materiale c’è qualcos’altro che ancora non conosco.

Forse per te questa domanda è superflua perché per te è tutto chiaro e non hai domande in merito.

Non ti nascondo che sarei curioso di sapere cosa ne pensi in merito, intendo che cosa pensi che sia l’uomo intenso sia come individualità che come specie.
La natura complessa e contraddittoria dell’essere umano a che cosa è dovuta per te.

Vedo che hai nominato Aurobindo, cosa sai in merito a questo personaggio ?

“Capire … significa trasformare quello che è"
Paxtibi
Inviato: 22/3/2010 15:57  Aggiornato: 22/3/2010 15:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il peggior nemico del cane
Non mi è chiaro se la frase era diretta a me.. nel caso : di quale convinzione religiose stai parlando?

Non lo so, so solo che hai spostato la discussione su un piano metafisico.

Per quanto mi riguarda non appartengo ad una religione in particolare, mi domando e cerco di capire cosa siamo in realtà, se oltre alla nostra fisicità materiale c’è qualcos’altro che ancora non conosco.

Legittima aspirazione.

Forse per te questa domanda è superflua perché per te è tutto chiaro e non hai domande in merito.

Da quel punto di vista brancolo nel buio, ma diffido molto di chi mi offre lanterne (spesso sono lucciole).

Non ti nascondo che sarei curioso di sapere cosa ne pensi in merito, intendo che cosa pensi che sia l’uomo intenso sia come individualità che come specie.

Non ne ho la minima idea e neppure m'interessa.

La natura complessa e contraddittoria dell’essere umano a che cosa è dovuta per te.

A me non pare contraddittoria e per dirla tutta neanche molto complessa.

Vedo che hai nominato Aurobindo, cosa sai in merito a questo personaggio ?

Più di quanto avrei voluto saperne.

Al2012
Inviato: 22/3/2010 19:16  Aggiornato: 22/3/2010 19:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il peggior nemico del cane
Tu hai detto:

Potremmo però continuare la discussione tenendone fuori le convinzioni religiose di ciascuno?

Io ti ho chiesto:

<< Non mi è chiaro se la frase era diretta a me.. nel caso : di quale convinzione religiose stai parlando? >>

Tu hai risposto:

Non lo so, so solo che hai spostato la discussione su un piano metafisico.

Non sai cosa?
Sei tu che dici che vuoi continuare la discussione tenendo fuori le convinzioni religiose di ciascuno e poi ad una domanda in merito non sai cosa rispondere ?
Mi puoi indicare in quale punto del mio intervento, o dei filmati di Capra, ho spostato la discussione su un piano metafisico?

Per quanto riguarda il resto del tuo intervento prendo atto delle tue risposte sintetiche.

In merito ad Aurobindo mi dispiace che qualcuno ti abbia costretto ad informarti, visto che affermi che tu sai più di quello che avresti voluto sapere.

Chissà quali fatti strani e controversi sai su questo personaggio ??

“Capire … significa trasformare quello che è"
EL_GUERCIO
Inviato: 23/3/2010 15:24  Aggiornato: 23/3/2010 15:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2006
Da:
Inviati: 177
 Re: Il peggior nemico del cane
beh ragazzi, non si può cercare di rispettare gli animali e il nostro habitat senza tirare in ballo i precetti di Filippo di Edimburgo e il nazi-wwf?

come ha detto giustamente pikebishop, questi bastardi si nascondono dietro lo scudo delle povere bestie. per far passare i loro programmi malthusiani.

insomma, mantenere un atteggiamento di sano scetticismo non guasta (es. verificare associazioni ambientaliste e animaliste, e su quale libro paga si trovano).

anche perchè il tema scatena reazioni emotive spesso irrazionali, o affermazioni come quelle di freeanimal, di cui non metto in dubbio la passione e la buonafede nel perorare la sua causa, ma che non si accorge di fare il gioco dei soliti noti.

ciao amici

"Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia". Otto von Bismarck
Decalagon
Inviato: 23/3/2010 16:51  Aggiornato: 23/3/2010 16:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il peggior nemico del cane
Delle associazioni di cui parli non me ne frega proprio nulla (e il wwf è risaputo che come istituzione è alquanto marciulenta), io ho detto le cose che ho detto in base a quello che mi detta la coscienza. Solo e soltanto la mia coscienza, e basta.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
InVision
Inviato: 26/3/2010 1:04  Aggiornato: 26/3/2010 1:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/7/2007
Da:
Inviati: 36
 Re: Il peggior nemico del cane
Comprendo che l'uomo è il peggior nemico di se stesso, d'altronde, se i cani e tutte le creature avessero la possibilità di esprimersi con un linguaggio ed avessero il dono del pensiero, sicuramente ci superano in saggezza. I militari sono solo dei disperati in cerca di occupazione, di un futuro, che inseguono il loro peggiore istinto maschile, aggressivo e combattivo. I governi approvano la loro fazione solo per convenienza. Altrimenti, li avrei spediti tutti in un riformatorio per 20 anni, solo per insegnargli, nella loro inferiorità, che la vita è un dono e nessuno ha il diritto di precluderlo, e che è ora di crescere non quella di giocare con i soldatini, veri o finti, fa poca differenza. Quello che ti insegnano è superficiale e fuorviante. E' un mondo triste e ripiegato su se stesso, infarcito di regole stupide. Ahimè se gli antichi filosofi, i saggi, ellenistici, ariani potessero parlare. Invece più si va avanti e più i convinco che il delirio di onnipotenza moderno, non serve più a niente, sopra tanta follia.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA