Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Inviato da Redazione il 10/3/2010 7:40:00 (8990 letture)

Sembra che il Mossad si sia fatto prendere col sorcio in bocca.

I professionisti per eccellenza delle “covert operations”, i maestri a cui guardano con deferenza tutti gli altri servizi del mondo, si sono fatti prendere come dilettanti allo sbaraglio dal controspionaggio di uno staterello “qualunque” come l’Emirato del Dubai.

Lo racconta Bob Baer, l’ex-analista della CIA e accusatore del proprio governo per l’inside job del 9/11, in un articolo comparso ieri su Time.com.

Secondo la sua ricostruzione, ben 26 agenti del Mossad hanno partecipato all’operazione per eliminare un dirigente di Hamas nella sua stanza d’albergo di Dubai, lo scorso 19 gennaio. L’uomo era sospettato di vendere armi iraniane ai palestinesi di Gaza.

Come si vede nelle immagini delle telecamere di sicurezza due insospettabili turisti, travestiti da giocatori di tennis, seguono in ascensore la vittima che viene accompagnata nella sua stanza da una hostess dell’albergo. Più tardi gli uomini del Mossad si introducono nella stanza e lo uccidono lasciando il corpo nel letto, in posizione naturale, con i vestiti ben ripiegati sulla poltrona, in modo da far apparire il tutto come un normale attacco di cuore. Come tocco finale gli assassini, giustamente, escono lasciando la porta chiusa a chiave dall’interno.

Impeccabile, almeno all’apparenza.

Peccato che l’autopsia abbia rivelato nel sangue della vittima …

… la presenza di composti chimici di tipo paralizzante, che sarebbero serviti per poterla soffocare con tutta comodità con il proprio cuscino.

L’uso inoltre di una nuova tecnologia digitale, in grado di ricercare con grande rapidità fra milioni di fotogrammi archiviati dalle telecamere di sicurezza, ha permesso di ricostruire passo per passo le azioni degli agenti del Mossad, dal momento in cui fanno il check-in all’albergo fino a quando lo abbandonano, per dirigersi rapidamente all’aeroporto e lasciare il paese.

In particolare, si vede uno degli agenti che finge di chiamare l’ascensore, mentre comunica rapidamente con un palmare nel corso dell’operazione.

Forse gli israeliani non pensavano che il “piccolo” Dubai disponesse di tecnologie di questo tipo, che infatti – suggerisce Baer – gli sarebbero state fornite da “altri paesi”.

Ben 26 gli agenti smascherati in questa operazione, che ovviamente rappresenta una debacle di portata storica per la gloriosa agenzia israeliana: non solo vedersi bruciare così tanti operativi in un colpo solo sarebbe una mazzata per chiunque, ma il fatto che questi agenti abbiano usato passaporti con false identità, rubate a cittadini inglesi e francesi, comporta ora degli strascichi di tipo internazionale non da poco.

Ma a stupire è soprattuto la scelta di portare a termine una operazione così delicata proprio nel Dubai, stato la cui alleanza è assolutamente indispensabile ad Israele nel suo interminabile braccio di ferro con l’Iran. È infatti da Dubai che passa il 75% della benzina raffinata che l’Iran utilizza per il suo consumo interno, facendo così del piccolo emirato una pedina-chiave a cui rivolgersi eventualmente per ricattare il nemico iraniano.

Ora invece la tensione fra i due stati monta di giorno in giorno, riducendo al minimo le possibilità di Israele di formare una valida coalizione di stati arabi “moderati” contro il perfido Ahmadinejad.

Curiosamente proprio in questi giorni il vicepresidente americano Biden è stato a Tel Aviv. Ufficialmente l’ha fatto per andare a riaffermare - come se ce ne fosse bisogno - il completo e totale supporto degli Stati Uniti ad Israele, ma in realtà sembra che sia andato proprio per cercare di calmare le bollenti intenzioni di Israele, che sembra non voler rinunciare al suo malaugurato progetto di bombardare l’Iran.

Sempre in attesa di qualcuno che si decida finalmente a staccare la spina al fondamentale, e probabilmente unico, vero pericolo che mette oggi a rischio gli equilibri internazionali in medio oriente, e cioè il sionismo in Israele.

Massimo Mazzucco

VEDI ANCHE: Verso lo scontro finale.

[...] L’autoattentato alla sinagoga di Caracas, pubblicamente sbugiardato da Chavez, è stato qualcosa di indegno per gente abituata a gestire il ricatto morale in modo estremamente raffinato e cinico. Sembra quasi che a Caracas abbiano mandato i pulcini del Mossad, mentre la prima squadra era impegnata in altre zone del mondo. [...]

Voto: 10.00 (1 voto) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Calvero
Inviato: 10/3/2010 8:00  Aggiornato: 10/3/2010 8:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Citazione:
Sempre in attesa di qualcuno che si decida finalmente a ....


beh sì ..c'è Superman!!

ops non sò se è sionista ma anche lui è ebreo. Anche i supereroi sono di parte. Forse Hulk? ...mmh quello è incontrollabile.

Non credo che qualcosa o qualcuno possa riuscire a staccare la spina. Bisogna solo attendere un miracolo o il precipitare degli eventi. Purtroppo

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Rickard
Inviato: 10/3/2010 8:27  Aggiornato: 10/3/2010 8:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Finché esisterà lo Stato d'Israele dubito che si potrà davvero risolvere l'infinito stuolo di casini che scaturiscono da esso. Ricordiamoci che questi fuori di testa hanno davvero armi nuclerai caricate su sommergibili atomici, in grado di colpire a grandi distanze.

Comunque tanto meglio che questi agenti del Mossad siano stati sgamati, forse tuttò ciò contribuirà a creare quel tanto di inasprimento fra Israele e Dubai da far tramontare l'ipotesi dello scontro frontale con l'Iran. Speriamo...

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
edo
Inviato: 10/3/2010 8:52  Aggiornato: 10/3/2010 8:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Lo stesso omicidio del mossad, effettuato in uno a caso dei paesi occidentali e "democraticissimi" sarebbe perfettamente riuscito.
In n paese "democratico", anche di fronte alle stesse evidenze, la morte di chiunque fosse ucciso dal mossad, sarebbe archiviata come "naturale", ma, nella peggiore delle ipotesi, i giornalettisti alla olimpio troverebbero senza fatica e senza pudore i collegamenti tra l'omicidio e la mitica "alqueda".
E' la politica e l'informazione delle "democrazie" a fare dei criminali targati mossad o cia (che poi è praticamente la stessa cosa) miti, per l'appunto.

Per quanto mi riguarda, la tensione legata al caso Iran, è strumentale e utile solo a spaventare le masse per garantire lo sviluppo del sistema militare USA su cui si basa la gran parte del pil del paese.

hi-speed
Inviato: 10/3/2010 10:46  Aggiornato: 10/3/2010 10:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
La cosa fantastica è sentir dire dal governo israeliano che l’Iran dovrà essere espulso dall’ Onu, sanzionato e pure isolato perché destabilizza l’aerea ed il suo presidente è un pazzo criminale.
Parole dette da uno stato che ha violato ripetutamente, ben 73 volte dagli anni ’50 a ieri l’altro (così rispondo ad Edo), danno veramente “fastidio”.
Per non parlare delle loro ultime operazioni.

Da leggere anche questo articolo
Piccoli omicidi tra amici

hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Pyter
Inviato: 10/3/2010 11:20  Aggiornato: 10/3/2010 11:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Ma allora, teoricamente, è possibile uccidere una persona senza lasciare traccia?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Freeman
Inviato: 10/3/2010 11:26  Aggiornato: 10/3/2010 11:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Anche questo è da leggere:

IL MOSSAD UCCIDE, IL GIORNALE CELEBRA VENDENDO MAGLIETTE DI PROPAGANDA



Mi fa tenerezza leggere la reazione "scandalizzata" dell'articolista: dopotutto, è quello il vero volto del sionismo ebraico.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
redna
Inviato: 10/3/2010 11:54  Aggiornato: 10/3/2010 11:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Citazione:
Sembra che il Mossad si sia fatto prendere col sorcio in bocca.



MOSSAD BASE ITALIA

In un libro appena uscito Eric Salerno racconta come il nostro sia sempre stato un paese in cui i servizi israeliani hanno potuto fare quel che han voluto (Zwaiter, Vanunu...). Fin dal 48 quando Ada Sereni disse a De Gasperi: «Il governo italiano deve chiudere un occhio e possibilmente due sulle nostre attività in questo paese». Aprile 1948. Nel suo studio di Trento Alcide De Gasperi ha un incontro riservato e difficile. Di fronte a lui una donna decisa gli chiede in pratica carta bianca per le operazioni degli agenti di quell'«Istituto» che l'anno seguente diventerà il Mossad, il servizio segreto israeliano, quasi un mito per gli 007 del mondo intero. Il presidente del consiglio è titubante. Dal 1945, quando ancora non esisteva lo Stato di Israele, l'Italia era al centro di una battaglia geopolitica che segnerà tutta la seconda metà del '900. E i cui effetti continuano oggi.

solo a Dubai sono capaci di trovare il Mossad col sorcio in bocca?
probabilmente non sono ormai ciechi come i governanti italiani.

***
Nel 1945, lo stato di Israele non era ancora sorto. Per la sua posizione geografica nel Mediterraneo. l'Italia era il luogo ideale scelto dai fondatori del Mossad, - il leggendario Yehuda Arazi, meglio noto col nome in codice "Alon", impersonato nel film Exodus da Paul Newman, e Mike Harari, l'uomo che ha accettato di svelare all'autore di questo libro i segreti della sua vita di spia - per impiantare la loro rete e diventare così il principale luogo di smistamento dell'immigrazione clandestina di ebrei europei e la base di transito dei militanti delle organizzazioni terroristiche ebraiche. Oltre a quello geografico, il Mossad potè godere in Italia di un altro fattore decisivo: il beneplacito delle autorità politiche, disposte a "chiudere un occhio, e possibilmente due" dinanzi alle operazioni clandestine, che permisero all'esercito israeliano, in pochi anni, di superare la capacità militare di tutti gli eserciti arabi messi insieme. A Roma il quadrilatero intorno a via Veneto sembrava un quartiere della Casablanca di Bogart, pullulante di spie e di agenti segreti con licenza di uccidere: personaggi reali fatti rivivere da Eric Salerno attraverso i ricordi di Mike Harari, che per la prima volta abbandona i suoi nomi in codice e viene allo scoperto.
http://www.lettera22.it/showart.php?id=11280&rubrica=141

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
edo
Inviato: 10/3/2010 12:50  Aggiornato: 10/3/2010 12:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Tra l'altro è perlomeno curioso il fatto che Israele, pur aderendo all'ONU non consenta a questa organizzazione una rappresentanza nel paese!

-Sintesi-
Inviato: 10/3/2010 14:12  Aggiornato: 10/3/2010 14:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
Spiderman
Inviato: 10/3/2010 14:20  Aggiornato: 10/3/2010 14:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Citazione:
Ma allora, teoricamente, è possibile uccidere una persona senza lasciare traccia?


Dipende da chi indaga.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Pispax
Inviato: 10/3/2010 16:13  Aggiornato: 10/3/2010 16:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Nel frattempo, gioiamo!

Stanno riprendendo i "negoziati di pace"!


Negoziati indiretti, condotti da Biden sotto l'egida di Obama. Fatah ha acconsentito ma il capo delegazione, ha posto condizioni precise. Fra queste c'era il blocco delle nuove costruzioni dei coloni.

Il governo di Tel Aviv evidentemente era preoccupato che il negoziato potesse avere successo, perché Biden è stato accolto in Israele con l'annuncio della costruzione di ben 112 nuovi insediamenti in Cisgiordania.

Biden s'è incazzato subito.
Anche l'altra volta, quando gli USA dichiararono che non avrebbero appoggiato l'idea israeliana di bombardare l'Iran, la stizzita reazione fu di mettere in cantiere un migliaio di insediamenti nuovi.

Poi c'è stato l'incontro al vertice. Ma al di là dei comunicati stampa quello che hanno detto gli americani non dev'essere piaciuto troppo al Governo israeliano:
Mentre stava aspettando il taxi il Vicepresidente degli USA ha sentito alla radio il Ministro degli Interni israeliano, Eliyahu "Eli" Yishai, annunciare tutto fiero l'avvio di MILLESEICENTO nuovi insediamenti a Gerusalemme Est.
E proprio il giorno prima dell'incontro con i Palestinesi.


(Eliyahu "Eli" Yishai è il leader del partito Shas, formazione che rappresenta perlopiù gli ebrei ultra ortodossi sefarditi e miztrahi. Un po' i fratellini di quelli che quando si accorsero che quella volta, dopo gli accordi di Oslo, si rischiava di brutto di arrivare alla pace per davvero (!) badarono bene ad assassinare immediatamente il presidente Rabin)


Come dire: la situazione si è fatta un po' confusa.


Gli americani si sono incazzati nei limiti del possibile; i Laburisti israeliani si sono incazzati di più; la Destra invece si è stretta vicino vicino all'Eroe del Giorno.
Tutto sommato quelli che si sono incazzati di meno sono stati proprio i Palestinesi, che secondo me sotto sotto se lo aspettavano.

In Ogni caso i Gemellini Diversi dell'integralismo sionista, cioè Hamas, che già contestavano con volenza il negoziato , hanno ripreso fiato e stanno dicendo in giro che faranno DI TUTTO per boicottarlo. E lo dicono con la faccia seria.


I Fratelli Arabi, tipicamente, hanno mandato una protesta diplomatica (sono fotocopiate: basta solo aggiungere la data e il destinatario) e a quanto sembra non hanno intenzione di preoccuparsi più di tanto.
Non che qualcuno si aspettasse niente di diverso. Tantomeno i Palestinesi.


E così anche questo "negoziato di pace" con ogni probabilità si concluderà come gli altri: con qualche centinanio di morti e una situazione lievemente più tesa di prima.

Pispax
Inviato: 10/3/2010 16:45  Aggiornato: 10/3/2010 17:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
A proposito,
Ora che ci penso..


L'INFALLIBILE MOSSAD si è fatto prendere con le mani nella marmellata?

Ma si sta parlando dello stesso MOSSAD?
Quello talmente tanto bravo che ogni volta che qualcuno sospetta una QUALCHE cospirazione di QUALUNQUE tipo, se proprio non si trova non dico una prova, ma neppure l'ombra di un indizio, allora c'è sempre la comoda consolazione di dire "Minchia, dev'essere stato il MOSSAD! Loro non sbagliano MAI!
Proprio quello lì????


Personalmente non ritengo che il Mossad sia così infallibile, sia chiaro.
Ma anche rapire o uccidere un uomo in un albergo così a occhio non mi sembra esattamene la cosa più difficile da fare.
Per dirne una - sempre così a occhio - mi sembra un tantinello più semplice che infiltrare qualcuno nel programma nucleare iraniano.
(Che sia vero o no, inutile ricordare che Israele sta sbandierando da tempo il fatto che LORO il programma nucleare iraniano lo conoscono fino all'ultima virgola).
E ci sono andati in VENTISEI.



A naso mi vengono in mente due possibilità.

1) Qualcuno ha fatto un po' di casino, e Dubai ha preso la palla la balzo per dare la colpa a Israele e "bruciare" un paio di decine di agenti del Mossad - veri o no che siano.
In questo caso le preoccupazioni dell'articolo mi sembrano fuori luogo: in questo "conflitto" facendo così Dubai ha già detto chiaramente da che parte sta.


2) Il Mossad ha effettivamente condotto l'operazione. Lo ha fatto conoscendo esattamente le risorse tecniche del Dubai in campo spionistico a agendo nel modo migliore per aggirarle.
Però è arrivato "qualcuno" che ha fatto la sua bella soffiata e ha fornito al "povero" staterello del Dubai la tecnologia necessaria all'occorrenza, e magari una manciata di foto per essere sicuri che non sbagliassero.


Domanda: chi sarà mai quel "qualcuno"?

Già.

Vista la situazione di questo particolare momento (nel senso che quello di uccidere un dirigente di Hamas* era il modo più semplice per far fallire un sacco di negoziati con i palestinesi) a me vengono in mente solo quattro potenziali imputati:

1) Gli americani
2) Gli americani
3) Nel remoto caso che Nibiru sia da queste parti, gli annunaki.
4) Gli americani




*commento editato

edo
Inviato: 10/3/2010 17:16  Aggiornato: 10/3/2010 17:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Breve scambio di mail tra me e
UNICRI - United Nations Interregional Crime
and Justice Research Institute
Piazza S. Marco, 50
00186 Rome, Italy
Tel.: +39 06 6789907
Fax: +39 06 6780668
www.unicri.it <http://www.unicri.it>


DOMANDA
Buongiorno,
vi chiedo se esiste una rappresentanza ONU in Israele, eventualmente in quale città si trova.

RISPOSTA
in Israele non esiste una rappresentanza ONU. Tuttavia, a Gaza si trova la sede centrale dell'UNRWA, l'agenzia delle Nazioni Unite specializzata nella protezione dei rifugiati palestinesi. Le inviamo il link del loro sito: http://www.unrwa.org/

D
Vi ringrazio per la risposta e mi permetto di chiedervi se esiste un motivo , ufficiale o ufficioso, per cui Israele non ha una rappresentanza ONU sul suo territorio.
Un'ultima domanda: tutti gli altri paesi che aderiscono all'ONU hanno una sede di rappresentanza dell'organizzazione sul loro territorio?

R
di solito sono gli Stati membri dell'Onu che inviano i propri delegati alla sede centrale di NewYork per essere rappresentati.
Non esiste un motivo ufficiale per cui a Gaza si trovi solo l'UNRWA, ma solitamente l'ONU invia ove necessario delle proprie rappresentanze, e soprattutto
invia il personale per svolgere missioni di sviluppo, di peacekeeping, di sostegno all'agricoltura ecc. a seconda delle necessità del paese in questione.
In generale le possiamo dire che c'è una rappresentanza dell'Onu, di una sua agenzia o di un suo organo sussidiario, in ogni Stato membro.
Per ulteriori dettagli ed informazioni, la invitiamo a visitare il sito dell'Onu _http://www.un.org/_ ed il sito ufficiale delle Nazioni Unite in Italia: http://www.onuitalia.it/


A proposito dell'efficienza del mossad o degli israeliani in guerra, basta vedere che fine hanno fatto gli armatissimi soldatini sul fronte libanese o nel dicembre dello scorso anno a gaza. Volevano vincere? Cosa hanno vinto?

Redazione
Inviato: 10/3/2010 17:34  Aggiornato: 10/3/2010 17:34
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
SPIDERMAN: Citazione:
Ma allora, teoricamente, è possibile uccidere una persona senza lasciare traccia?

Dipende da chi indaga.
Clap! Clap! Clap!!!

Pyter
Inviato: 10/3/2010 17:49  Aggiornato: 10/3/2010 17:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Ma allora, teoricamente, è possibile uccidere una persona senza lasciare traccia, indipendentemente da chi indaghi?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Redazione
Inviato: 10/3/2010 18:07  Aggiornato: 10/3/2010 18:09
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
PYTER: "Ma allora, teoricamente, è possibile uccidere una persona senza lasciare traccia, indipendentemente da chi indaghi?"

La traccia sta nell'occhio di chi indaga. Non è un valore assoluto ("Salve, sono una traccia").

***

Qualcuno si ricorda il gioco "Lie Detector?" (Bisogna avere superato gli "anta" per averci giocato). Non è IDENTICO al composit delle 26 facce degli agenti cuccati?

Lestaat
Inviato: 10/3/2010 18:27  Aggiornato: 10/3/2010 18:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Citazione:
Mossad: dilettanti allo sbaraglio?


O più semplicemente anche a Dubai, come in molti paesi ormai, la collaborazione con Israele scricchiola, visti anche i recenti avvenimenti proprio a Dubai (il default) non capitato per caso.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
Lezik85
Inviato: 10/3/2010 20:36  Aggiornato: 10/3/2010 20:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Citazione:
Tra l'altro è perlomeno curioso il fatto che Israele, pur aderendo all'ONU non consenta a questa organizzazione una rappresentanza nel paese!


Con sommo disappunto di un certo Falk.

Spiderman
Inviato: 10/3/2010 20:50  Aggiornato: 10/3/2010 20:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Citazione:
Ma allora, teoricamente, è possibile uccidere una persona senza lasciare traccia, indipendentemente da chi indaghi?


Per me no.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
ayarbor
Inviato: 11/3/2010 1:43  Aggiornato: 11/3/2010 1:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Non lo so.....

magari mi sbaglio (e non mi riferisco al caso specifico) ma a me personalmente Robert Baer non mi lascia del tutto persuaso.

Pispax
Inviato: 11/3/2010 5:30  Aggiornato: 11/3/2010 5:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Spiderman


Citazione:
Ma allora, teoricamente, è possibile uccidere una persona senza lasciare traccia, indipendentemente da chi indaghi?



Per me no.

Alcuni anni fa una mia conoscente ha avuto una relazione con un medico.
Un anatomopatologo. (Si, in effetti ci chiedevamo un po' tutti di cosa parlassero.. )
Ovvio che se lo portasse dietro quando capitava che si organizzasse qualcosa.

Ricordo che una sera, a una cena, il discorso cadde proprio su questo argomento.
Lui ci spiegò con una raccapricciante abbondanza di particolari (stavamo mangiando!) che non solo era possibile ma che era anche piuttosto facile.

I particolari non li ricordo. Però mi è rimasta in mente la considerazione finale: chiaro che ogni volta che questo succede nessuno se ne accorge e la morte viene attribuita a cause naturali.


Quindi è un po' un paradosso quantistico.


Non ho idea se questa cosa sia davvero tecnicamente possibile o se stesse solo facendo lo sbruffone.
In ogni caso la considerazione finale regge lo stesso.

PikeBishop
Inviato: 11/3/2010 6:16  Aggiornato: 11/3/2010 6:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Citazione:
chiaro che ogni volta che questo succede nessuno se ne accorge e la morte viene attribuita a cause naturali.


Infatti tutte quelle morti per cause naturali (a questo punto migliaia) che occorrono convenientemente ai testimoni di misfatti governativi o a gente semplicemente scomoda o chiassosa passerebbero totalmente inosservate se non fosse per un potenziale movente.

In ogni caso un delitto perfetto e' piu' facile se. come minimo:

1) La persona che deve essere uccisa non se lo aspetta;
2) C'e' vicinanza fisica sociale e razziale tra l'assassino ed il suo bersaglio;
3) La persona che deve essere uccisa ha una vita sociale regolata e non troppo intensa;
4) L'assassino ha mezzi e possibilita' di scegliere posto e metodo;
5) Il movente non e' immediatmente evidente;
6) L'investigatore non ha ragioni per essere particolarmente diligente o ne ha per non esserlo.

Naturalmente i sicari di qualsiasi servizio spesso non hanno tutti questi punti a favore e percio' l'operazione richiede un dispendio di mezzi piuttosto rilevante.

E' anche chiaro che il Mossad (come qualunque altro ente simile) puo' praticamente permettersi di uccidere CHIUNQUE senza essere scoperto. Quando notizie del genere circolano sono la copertura per qualcos'altro: scambi, favori, affronti, messaggi o semplicemente rottamazioni.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Pispax
Inviato: 11/3/2010 6:52  Aggiornato: 11/3/2010 6:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
A proposito, girellando per i link proposti dall'articolo ho trovato un'interessante analisi della situazione proposta da tale Andrew Lee Butters.


Israel Faces Growing Fallout Over a Hamas Hit


Dice cose interessanti.
Per esempio dice che "The Obama White House, recognizing that the ongoing Arab-Israeli conflict is a recruiting tool for radical Islam, has said that peace in the Middle East is a matter of U.S. national security.l".

("Il Governo Obama ha riconosciuto che il prolungarsi del conflitto arabo-israeliano è uno strumento di reclutamento per il fondamentalismo islamico, dunque ha dichiarato che la pace in Medio Oriente è un problema di sicurezza nazionale per gli USA")



Ovvero: è proprio la logica della "Guerra al Terrore" che raffredderà pesantemente i rapporti fra USA e Israele fino a quando non verrà stipulato un accordo di pace soddisfacente.
Bush una cosa del genere non l'avrebbe mai sollevata. Non a caso ha appoggiato Piombo Fuso: le sue necessità erano diverse.




Purtroppo questo non risolverà i problemi.


Mettiamo che Washington porti avanti questa linea politica con decisione. Le parole della Casa Bianca TEORICAMENTE lascerebbero supporre di si (non si invoca per niente la "sicurezza nazionale"), ma in politica le cose cambiano rapidamente.


Se Netanyahu rettifica la sua politica e si lascia convincere a seguire questo percorso - ed è molto difficile che possa farlo, perché se l'estrema destra gli toglie l'appoggio cade subito il governo - allora forse si potrà imboccare una strada migliore.


In questo momento è un po' improbabile che questo accada; e in ogni caso sarebbe un percorso molto fragile.
Ma mettiamo comunque che questo accada, che anche i più radicali fra gli estremisti riconoscano che avere una pace con i Palestinesi mantenendo l'appoggio degli USA sia preferibile all'avere uno stato di tensione con gli arabi senza l'appoggio degli USA.

Detto in alte parole, mettiamo che ognuno dei partiti attualmente al governo decida che l'interesse del Paese sia superiore all'interesse del proprio partito.
(Difficile immaginare che avvenga una cosa del genere più o meno in qualunque parte del mondo, ma accogliamone almeno la possibilità teorica)

Quindi Israele avvierà sariamente un processo di pace. Anche le componenti politiche che in tutti questi anni hanno brigato per farli fallire si siederanno al tavolo tutte compunte e pronte alla firma.

(Ribadisco: politicamente per loro sarebbe un disastro. Però Israele senza gli USA dietro sarebbe in una situazione così difficile che rischierebbe davvero di scomparire drammaticamente entro pochi anni, e quindi, chissà, potrebbero riflettere sul fatto che politicamente essere all'opposizione di qualcosa sia sempre meglio che essere al governo di niente).


Dunque, contro ogni probabilità statistica ci stiamo immaginando una situazione in cui Israele o fa la pace con i Palestinesi o perde l'appoggio militare, economico e politico degli USA. E quindi si è risolto DAVVERO a cercare la pace.

... Ma a quel punto, ed esattamente per le stesse ragioni, sarà preciso interesse dei Paesi arabi quello di far fallire il negoziato.


E come sempre chi resterà con il cerino in mano saranno i Palestinesi.

Pispax
Inviato: 11/3/2010 7:05  Aggiornato: 11/3/2010 7:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
PikeBishop


Citazione:
In ogni caso un delitto perfetto e' piu' facile se. come minimo:

Vero.

E grazie per il gancio: a leggere queste parole mi è tornato in mente che l'argomento venne fuori proprio parlando dei romanzi di Aghata Christie.

Sono anche riuscito a spiegarmi come mai quando sono a tavola da un po' di tempo a questa parte ho questa strana riluttanza a parlare di libri gialli, se solo sospetto che ci sia un anatomopatologo nelle vicinanze..

Spiderman
Inviato: 11/3/2010 7:13  Aggiornato: 11/3/2010 7:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Citazione:
Alcuni anni fa una mia conoscente ha avuto una relazione con un medico.
Un anatomopatologo.


Uno scioglilingua

Citazione:
Ricordo che una sera, a una cena, il discorso cadde proprio su questo argomento.
Lui ci spiegò con una raccapricciante abbondanza di particolari (stavamo mangiando!) che non solo era possibile ma che era anche piuttosto facile.


Rimango della mia: è più probabile che sul luogo venga inviata una "giusta" squadra di indagini e che i media riportino quello che gli viene detto di riportare.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
redna
Inviato: 11/3/2010 8:50  Aggiornato: 11/3/2010 8:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Non avete nemmeno considerato che ci sono degli stato che non riconoscono Israele?


Le seguenti 31 nazioni non hanno relazioni diplomatiche ufficiali con Israele (al 19 novembre 2006):
Africa: Algeria, Chad, Comore, Gibuti, Guinea, Libia, Mali, Niger, Somalia, Sudan
Americhe: Cuba
Asia Orientale: Nord Corea, Taiwan
Asia del Sud: Afghanistan, Bangladesh, Bhutan, Maldive, Pakistan
Sud-est asiatico: Brunei, Indonesia, Malaysia
Asia occidentale: Iran, Iraq, Libano, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita, Siria, Emirati Arabi Uniti, Yemen, Bahrain
La Repubblica Araba Saharawi Democratica e la Repubblica di Cina (Taiwan) non riconoscono Israele, né sono membri delle Nazioni Unite.
In aggiunta, diversi stati (tra cui il Venezuela) non intrattengono relazioni diplomatiche con Israele (vedi mappa).
http://it.wikipedia.org/wiki/Israele

pertanto gli agenti del Mossad sono andati a Dubai con passaporti falsi di europei e australiani.

Netanyhau e Dagan capo del mossad sono stati incriminati. Ovvio che le prove non ci sono ma i passaporti sono stati falsificati in israele.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pispax
Inviato: 11/3/2010 10:13  Aggiornato: 11/3/2010 10:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Spiderman


Citazione:
Rimango della mia: è più probabile che sul luogo venga inviata una "giusta" squadra di indagini e che i media riportino quello che gli viene detto di riportare.

credevo sul serio che la tua fosse una domanda teorica.

Se invece si riferisce all'episodio specifico, il tuo commento apre la strada a molti dubbi.
Secondo te quindi in Dubai è stata inviata la "giusta" squadra d'indagine ed è stato fatto riportare dai media che il colpevole è proprio il MOSSAD?

Stai a vedere che...



redna

Citazione:
Non avete nemmeno considerato che ci sono degli stato che non riconoscono Israele?

Ha importanza in questa occasione?







Citazione:
Le seguenti 31 nazioni non hanno relazioni diplomatiche ufficiali con Israele (al 19 novembre 2006):
Africa: Algeria, Chad, Comore, Gibuti, Guinea, Libia, Mali, Niger, Somalia, Sudan
Americhe: Cuba
Asia Orientale: Nord Corea, Taiwan
Asia del Sud: Afghanistan, Bangladesh, Bhutan, Maldive, Pakistan
Sud-est asiatico: Brunei, Indonesia, Malaysia
Asia occidentale: Iran, Iraq, Libano, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita, Siria, Emirati Arabi Uniti, Yemen, Bahrain
La Repubblica Araba Saharawi Democratica e la Repubblica di Cina (Taiwan) non riconoscono Israele, né sono membri delle Nazioni Unite.
In aggiunta, diversi stati (tra cui il Venezuela) non intrattengono relazioni diplomatiche con Israele (vedi mappa).

Tranne Cuba (ex atea), il Bhutan (buddista), la Corea del Nord (kimilsunghista) e Taiwan (varie) tutte le altre sono nazioni a fede islamica.
In pratica stai solo sottolineando che il mondo islamico - tranne Egitto e pochi altri - non riconosce Israele.
C'è un motivo particolare o lo dici solo perché ci sta bene detto?



Citazione:
pertanto gli agenti del Mossad sono andati a Dubai con passaporti falsi di europei e australiani.

PERTANTO?
C'erano particolari motivi secondo te che gli impedissero di usare un passaporto canadese, indiano, americano, cinese, russo, argentino, giapponese, brasiliano o sudafricano?



Citazione:
Netanyhau e Dagan capo del mossad sono stati incriminati.

Se è stato rilasciato un atto formale di incriminazione per Netanyhau e Dagan a quest'ora ci dovrebbe essere in giro un bel circo.
Nelle agenzie di stampa non ho trovato niente.
Hai mica il link della notizia per favore?

redna
Inviato: 11/3/2010 10:46  Aggiornato: 11/3/2010 14:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=93205&sez=HOME_NELMONDO

Esponente Hamas ucciso, polizia Dubai
chiede l'arresto del premier Netanyahu
Esponente di Hamas disconosce il figlio: «Ha collaborato con il nemico»



ROMA (2 marzo) - Il capo della polizia di Dubai ha presentato al procuratore dell'emirato la richiesta per ottenere un mandato d'arresto contro il premier israeliano Benjamin Netanyahu e il capo del Mossad (i servizi segreti israeliani) nell'ambito delle indagini sull'uccisione dell'esponente di Hamas Mahmud al-Mabhouh ritrovato morto nella sua camera d'albergo a Dubai lo scorso 19 gennaio. Mahmud al-Mabhouh era uto elemento chiave nel traffico d'armi fra l'Iran e il movimento islamico-radicale palestinese.

Il generale Dhahi Khalfan si è detto certo che il dirigente sia stato ucciso dal Mossad. «Sono assolutamente certo che il Mossad sia responsabile del crimine - ha detto il capo della polizia di Dubai - ho presentato al procuratore generale la richiesta per l'arresto di Netanyahu e del capo del Mossad». Il generale ha aggiunto di sapere perfettamente che il capo del governo israeliano «non sarà mai arrestato», tuttavia bisogna «perseguire sia il mandante di un crimine che l'esecutore materiale».

La polizia di Dubai aveva chiesto la cooperazione dell'Fbi per le indagini relative ai collegamenti tra i sospetti dell'omicidio di Mahboub e delle carte di pagamento rilasciate loro da una banca americana. E' quanto riferisce il quotidiano degli Emirati Arabi Uniti The National, citando una non identificata fonte del Federal Bureau of Investigation. Tredici dei 27 sospetti hanno usato una Mastercard prepagata rilasciata dalla MetaBank dell'Iowa per acquistare i biglietti aerei e prenotare le camera d'albergo. Il capo della polizia Dahi Khalfan Tamim non ha nè smentito nè confermato la notizia limitandosi a dire che «tutti i Paesi stanno collaborando con noi ad ogni livello».

Esponente di Hamas disconosce il figlio: «Ha collaborato con il nemico». Lo sceicco Hassan Yussef, uno dei dirigenti politici di Hamas in Cisgiordania, ha pubblicato una lettera aperta in cui annuncia di disconoscere il figlio primogenito Musab, dopo che questi ha rivelato al quotidiano Haaretz di aver lavorato per circa dieci anni con lo Shin Bet, il servizio di sicurezza interna di Israele, che ha lo scopo di prevenire attentati.

Nella lettera scritta a mano dal carcere del Negev dove è recluso, lo sceicco Yussef dichiara che il figlio, ormai convertitosi alla Cristianesimo e trasferitosi negli Stati Uniti, si è irreparabilmente staccato dall'Islam e ha «collaborato col nemico». Per tanto né lui, né sua moglie né gli altri figli lo considerano più parte della loro famiglia. Di fronte alle rivelazioni di Haaretz sulle attività segrete di Musab nelle fasi iniziali della intifada palestinese, diversi portavoce di Hamas avevano affermato che si trattava probabilmente di un espediente di «guerra psicologica» concepita da Israele per «demoralizzare» i palestinesi. La lettera pubblica dello sceicco Yussef, pubblicata dalla stampa palestinese, sembra indicare che una inchiesta interna ha poi confermato la attendibilità delle affermazioni del giornale israeliano.

Difficoltà di ingresso negli Emirati Arabi Uniti per i cittadini israeliani con doppia cittadinanza che vogliono ottenere un visto. E' quanto ha dichiarato il capo della polizia di Dubai, Dahi Khalfan Tamim, aggiungendo che gli agenti di frontiera intraprenderanno un training intensivo per studiare caratteristiche, accenti e linguaggio del corpo degli israeliani, per poterli meglio individuare. Lo riferisce il quotidiano Gulf News. «Fino ad ora israeliani con doppio passaporto - ha detto Tamim - potevano entrare senza particolari problemi anche se facilmente riconoscibili da alcuni tratti, ma da ora verranno minuziosamente scrutinati, indipendentemente dal passaporto che presenteranno».

Le nuove procedure vengono adottate dopo l'assasinio, il 19 gennaio a Dubai, di Mahmud Al Mabhouh, leader storico di Hamas, che la polizia dell'emirato attribuisce al Mossad, uno dei servizi di intelligence di Israele. I 27 sospetti finora identificati, entrati negli Eau con passaporti britannici, francesi, tedeschi ed australiani hanno cittadinanza israeliana. La maggior parte di loro ha tuttavia pubblicamente denunciato di essere vittima di un furto di identità.

La polizia federale australiana invierà in Israele un team per investigare sull'uso di tre
passaporti australiani. Tre poliziotti australiani interrogheranno Nicole McCabe, Adam Korman e Joshua Bruce, cittadini australiani e israeliani,
i cui passaporti sono stati utilizzati come copertura per l'omicidio di al Mabhouh. Il premier australiano Kevin Rudd ieri ha detto che l'Australia non è soddisfatta delle risposte ottenute da Israele sulla vicenda. «Stiamo ancora aspettando chiarimenti
dal loro governo», ha dichiarato Rudd.

Dubai per le indagini relative ai collegamenti tra i sospetti dell'omicidio di Mahboub e delle carte di pagamento rilasciate loro da una banca americana. E' quanto riferisce il quotidiano degli Emirati Arabi Uniti The National, citando una non identificata fonte del Federal Bureau of Investigation. Tredici dei 27 sospetti hanno usato una Mastercard prepagata rilasciata dalla MetaBank dell'Iowa per acquistare i biglietti aerei e prenotare le camera d'albergo. Il capo della polizia Dahi Khalfan Tamim non ha nè smentito
nè confermato la notizia limitandosi a dire - riferisce il
quotidiano - che «tutti i Paesi stanno collaborando con noi ad ogni livello».

Pronto l'accordo di riconciliazione tra Hamas e Fatah. È quanto scrive oggi il quotidiano Al-Quds al-Arabi. L'accordo dovrebbe risolvere la questione del caporale israeliano Gilad Shalit, rapito nel giugno del 2006 nella Striscia di Gaza da militanti di Hamas. Secondo quanto riporta il giornale, l'Egitto avrebbe deciso di apporre minori cambiamenti al testo di riconciliazione stilato tra le parti con l'obiettivo di metter fine alla crisi tra i due movimenti palestinesi. Inoltre, verrebbero accolte le richieste di Hamas per giungere al rilascio di Shalit in modo «veloce e ragionevole». Secondo fonti citate dal quotidiano, ogni mossa verrà immediatamente riferita agli Stati Uniti.

Lunedì il presidente egiziano Hosni Mubarak aveva criticato il rifiuto di Hamas di firmare l'accordo con Fatah, dicendo che questa mossa andava solo a vantaggio di Israele. Inoltre, aveva sottolineato come le fazioni palestinesi abbiano negoziato per otto mesi e raggiunto un accordo, ma che al momento di firmarlo ci si è sempre trovati davanti a ulteriori richieste.

pispax...il titolo di questo 3d è più che mai azzeccato...da quello che leggo....

EDIT

Citazione:
pertanto gli agenti del Mossad sono andati a Dubai con passaporti falsi di europei e australiani.

PERTANTO?
C'erano particolari motivi secondo te che gli impedissero di usare un passaporto canadese, indiano, americano, cinese, russo, argentino, giapponese, brasiliano o sudafricano?


il particolare motivo è che i documenti erano FALSI con identità sottratte ad altre persone e il caso è diventato internazionale :
http://www.medarabnews.com/2010/02/19/l’assassinio-di-al-mabhouh-diventa-un-caso-internazionale/

Ma pochi giorni fa il governo britannico ha dichiarato di ritenere che i 6 passaporti inglesi, identificati da alcuni funzionari nell’Emirato del Golfo come quelli usati per compiere l’omicidio, erano “falsi”. I 3 passaporti irlandesi sono stati liquidati dai responsabili di Dublino come delle contraffazioni. Dal momento che Israele ha rifiutato di rilasciare qualsiasi commento sulle speculazioni – avanzate anche da Hamas – che sostengono che l’operazione sia stata eseguita dal Mossad, l’agenzia di intelligence israeliana, l’ambasciata del Regno Unito a Tel Aviv ha annunciato che è stata avviata un’indagine britannica. Almeno due persone munite di passaporto britannico residenti in Israele, che hanno nomi uguali a quelli utilizzati dai sospetti assassini, hanno espresso preoccupazione riguardo all’evidente appropriazione delle loro identità da parte dei sospettati. Martedì scorso, Paul Keeley ha dichiarato all’Independent: “io non so come il mio nome possa essere stato utilizzato, e questa è una domanda alla quale vorrei trovare una risposta”.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
blu23
Inviato: 11/3/2010 13:19  Aggiornato: 11/3/2010 13:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Leggevo che Soros e la sua cricca di speculatori avrebbero messo gli occhi sul bel paese e starebbero ipotizzando qualche manovra economica speculativa sull'esempio di quanto hanno fatto in Grecia...

Chissà se questi ragazzi del mossad sono ancora sul mercato....

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
Redazione
Inviato: 11/3/2010 13:55  Aggiornato: 11/3/2010 13:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Curioso, che gli "sceicchi" possano scrivere lettere aperte alla stampa mondiale, dal carcere in cui si trovano.

Ai palestinesi"veri" in quelle carceri non danno nemmeno da bere e da mangiare.

Spiderman
Inviato: 11/3/2010 14:02  Aggiornato: 11/3/2010 14:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Pispax

Citazione:
credevo sul serio che la tua fosse una domanda teorica.


Io non ho fatto domande

Citazione:
Se invece si riferisce all'episodio specifico, il tuo commento apre la strada a molti dubbi.


Parlavo in generale, di episodi sospetti.


Citazione:
Secondo te quindi in Dubai è stata inviata la "giusta" squadra d'indagine ed è stato fatto riportare dai media che il colpevole è proprio il MOSSAD?


Dico che se per "loro" era necessario questo, è questo che è successo.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Freeanimal
Inviato: 13/3/2010 7:29  Aggiornato: 13/3/2010 7:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Qui di seguito la notizia di esperimenti di condizionamento delle menti, fatti in Francia dagli americani nel 1951. Eravamo agli albori di tale sperimentazione: usavano LSD, acido lisergico, da poco inventato, credo.
Al di là della legittima preoccupazione circa i progressi che sono stati fatti nell'ultimo mezzo secolo, mi chiedo come mai la notizia venga fuori dopo più di cinquant'anni. Forse perché il "reato" è caduto in prescrizione? Non ci sono più parenti delle vittime che potrebbero avanzare richieste di risarcimento? Il mio sospetto che dietro i suicidi di imprenditori falliti a causa della crisi nel ricco Nord Est, ci sia qualcosa di strano, è frutto della mia mente paranoica? O la CIA (o chi per essa) sta facendo tuttora misteriosi esperimenti per far uscire fuori di senno la gente? Quel sacerdote di Modena che ha ucciso il suo migliore amico, senza sapere perché, non vi sembra una cosa strana? Fuori da ogni statistica?


http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=94437&sez=MONDO#IDX

psyco1977
Inviato: 19/3/2010 13:49  Aggiornato: 19/3/2010 13:49
So tutto
Iscritto: 27/5/2006
Da:
Inviati: 2
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
Penso sia abbastanza Obiettivo, ma purtroppo l'inglese parlato non e' il mio forte...

Che ne pensate???

http://www.youtube.com/watch?v=uypq7-TIlIQ

Redazione
Inviato: 19/3/2010 18:03  Aggiornato: 19/3/2010 18:25
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Mossad: dilettanti allo sbaraglio?
PSYCHO: "Che ne pensate???"

Molto interessante, lo sto vedendo.

Grazie.

°°°

PS: Ci sono solo due parti? A me non sembra finito....


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA