Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Che fine hanno fatto gli aerei?
Inviato da Redazione il 15/2/2010 9:10:00 (26206 letture)

Uno dei temi ricorrenti, nelle discussioni sull’11 settembre, è che fine abbiano fatto i quattro aerei che sarebbero stati utilizzati per gli attentati. Abbiamo infatti un caso più unico che raro nella storia, in cui di quattro aerei da 100 tonnellate ciascuno ci restano sì e no i rottami per mettere insieme una FIAT 500.

Se poi si ascoltano i no-planers, ci si sente periodicamente domandare ”come è possibile che un aereo, che è fatto di alluminio e altri materiali leggeri, possa penetrare una struttura d’acciaio come quella delle Torri Gemelle come se fosse burro?”

In realtà il problema è l'opposto, poiché se è vero che gli aerei entrano nella struttura come il burro (e qui la spiegazione è data dalla semplice velocità), dalla parete opposta delle Torri non esce praticamente nulla di solido. Se si fa eccezione per quello che sembra essere un motore, che fuoriesce dal retro della Torre Sud, i due aerei vengono letteralmente inghiottiti dagli edifici nello spazio di poche decine di metri.

Quella che segue è la mia opinione personale su ciò che è probabilmente successo alle Torri Gemelle. Sottolineo che si tratta di una semplice ipotesi, e non certo una tesi completa e argomentata.

Bisogna provare a guardare gli attentati dal punto di vista dei presunti cospiratori.

Se infatti ci si mette nei loro panni, si pone subito una serie di problemi non da poco, …

… che vanno affrontati in sequenza logica. Il primo, fondamentale, è ovviamente:

1 - Come fare a creare un incidente che appaia sufficientemente grave da giustificare il successivo crollo delle Torri, ben sapendo che un semplice 767, detto alla francese, “alla torre je fa ‘na pippa”? E’ noto infatti che il progetto delle Torri Gemelle prevedesse l’impatto di un aereo commerciale lanciato fino a 600 miglia orarie [1],dove il momentaneo squilibrio provocato dal foro di entrata sarebbe stato immediatamente riassorbito dalla restante parte sana della gigantesca struttura, ovvero la “maglia d’acciaio” che sorreggeva dall’esterno le Torri Gemelle. Cosa che infatti è avvenuta: le Torri hanno retto tranquillamente all’impatto, e sono crollate solo in seguito, per cause che sono ancora da accertare.

2 - Poichè si vorrà addebitare il crollo al successivo incendio – pensa il cospiratore - è necessario creare un’esplosione abbastanza spettacolare da rendere questa motivazione credibile a posteriori. Trenta o quarantamila litri di carburante, paradossalmente, possono anche non essere sufficienti (come vedremo in seguito, la quantità non fa la qualità).

3 – Occorre quindi utilizzare aerei che “sembrino” dei 767, ma che siano in realtà velivoli appositamente preparati, rinforzati all’interno (per le manovre ad alta velocità), e pieni zeppi di carburante/esplosivo. Delle vere e proprie bombe volanti, insomma, ovviamente telecomandate.

4a – Ora che abbiamo queste bombe volanti, diventa necessario che si distruggano per intero al momento dell’impatto, per evitare che vengano ritrovati pezzi, fra le macerie, che non appartengono al tipo di aereo ufficialmente usato.

4b – Ma soprattutto, è necessario che gli aerei non “escano da dietro”, dopo aver praticato il foro di entrata, poichè finirebbero su caseggiati e abitazioni che nessuno ha interesse a distruggere. Provate ad immaginare se uno degli aerei fosse finito su una scuola, o su una strada piena di auto e di persone, che tipo di strascichi legali ci sarebbero stati per ripagare tutti i danni e ricompensare tutti i parenti delle vittime. Si finiva nel 2020, nella migliore delle ipotesi. Curiosamente infatti le Torri Gemelle erano assicurate contro gli attacchi terroristici, mentre nulla di quanto distrutto fuori dal perimetro del WTC sarebbe ricaduto sotto una normale polizza assicurativa. (Per lo stesso motivo si presume che sia stato necessario far cadere gli edifici sulla propria pianta, invece di provocare una caduta magari più credibile, su di un lato, ma anche molto più svantaggiosa dal punto di vista economico. Se pensiamo ai danni che le Torri sono riuscite a fare intorno alla base, pur cadendo sulla propria pianta, non si fatica ad immaginare cosa sarebbe successo se un pezzo alto cento o duecento metri si fosse piegato a metà altezza, e fosse caduto di lato sulla città sottostante. Roba da distruggere interi isolati).

4c – C’è inoltre il rischio che il kerosene, contenuto nelle ali, non prenda fuoco immediatamente, permettendo così alla parte anteriore dell’aereo di raggiungere il lato opposto della torre prima di aver preso fuoco del tutto. Il kerosene inoltre non provoca un calore sufficiente da distruggere tutte le parti metalliche di un aereo, aumentando così il rischio di ritrovare interi pezzi di velivolo “non confacenti alle descrizioni”.

5 – A questo punto persino il sottoscritto, che saprebbe a malapena dare fuoco a un petardo, capisce che è indispensabile far avvenire una tale esplosione, all’interno delle Torri, da far “evaporare” l’intero aereo nei pochi istanti in cui vi transita. (E’ vero che il corpo centrale delle colonne avrebbe provveduto a disintegrarlo in buona parte, ma questo solo se l’impatto fosse avvenuto in perfetta perpendicolare rispetto alla facciata colpita. Una semplice angolazione di pochi gradi invece sarebbe bastata per vedere uscire una parte dell’aereo dal lato opposto. Nel caso della Torre Sud infatti l’aereo, nonostante il violento “banking” degli ultimi secondi, non è riuscito a presentarsi in perfetta perpendicolare all’impatto con la facciata, causando la fuoriuscita di buona parte del carburante su un lato della Torre. A parte quello che sembra essere un motore, però, nessun altro elemento di grosse dimensioni ha raggiunto l’esterno. Come mai? Se era entrato “come il burro”, come il burro doveva anche uscire.

Tutto questo suggerisce che siano state innescate delle potenti esplosioni all’interno delle Torri, sincronizzate con il momento degli impatti, in modo che gli aerei “entrassero” in una zona dove già il calore era altissimo, indipendentemente dal tempo che ci avrebbe messo il kerosene a prendere fuoco.

Solo così ci si poteva garantire la completa “evaporazione” del velivolo nei pochi metri a disposizione.

A conforto di questa ipotesi ci sono anche diverse testimonianze di persone che hanno sentito “pesanti manovre” a diversi livelli delle torri, nelle settimane precedenti gli attentati (Rodriguez racconta di “rumori sospetti” ad un piano che doveva risultare chiuso all’accesso, di cui soltanto lui aveva le chiavi; Scott Forbes racconta di un intero piano fatto evacuare senza motivo apparente, proprio sopra il suo, che sarebbe poi risultato completamente vuoto, nonostante i prolungati “rumori” sentiti nei giorni precedenti). Questi “lavori” quindi sarebbero serviti sia per installare gli esplosivi supplementari, sia per piazzare i relativi strumenti, tipo ILS, necessari per guidare il velivolo con precisione fino al punto d’impatto prescelto.

Torna così alla mente uno dei primissimi argomenti presentati dai “9/11 truthers” contro la versione ufficiale, poi dimenticato a favore di altri: il lampo che si vede chiaramente sul muso dell’aereo, in ambedue i casi, un istante prima che colpisca la facciata dell’edificio.

Tale lampo non ha mai trovato una spiegazione plausibile in tutti questi anni di dibattito.

Nell’impatto della Torre Nord si vedeva chiaramente un flash di luce comparire davanti al muso dell’aereo (foto del titolo), un istante prima che colpisse la facciata; idem per la Torre Sud (immagini a sin.), dove il lampo è stato colto addirittura da tre inquadrature diverse.

Poteva questo lampo indicare la partenza di un proiettile/mini-missile, magari con testata all’uranio impoverito (per forare con facilità qualunque superficie), che anticipasse l’ingresso dell’aereo nella torre, scatenando – o comunque contribuendo - all’esplosione che lo avrebbe distrutto per intero?

Quest’ultima ipotesi, in ogni caso, è solo una possibilità aggiuntiva, che nulla toglie al ragionamento generale sulla necessità di “far sparire per intero” ciascuno degli aerei, una volta colpito il proprio bersaglio.

Questo tipo di “sparizione” infatti, più unica che rara nella storia dell’aviazione civile, si è verificato ben 4 volte in un giorno solo: alle Torri Gemelle, nel caso del Pentagono e in quello di Shanksville. Anche al Pentagono furono fatti “lavori di restauro”, poco prima degli attentati, e anche al Pentagono c’è chi racconta di aver sentito distintamente l’odore di un esplosivo militare, la cordite, nel luogo in cui era penetrato l’aereo. Sulla buca di Shanksville stendiamo un pietoso velo, poichè l’assenza del Boeing in quel caso era talmente evidente da sfiorare il ridicolo.

Al di là della tecnologia utilizzata, in ogni caso, la palese necessità di far sparire tutti e 4 gli aerei suggerisce già di per sè che quasi certamente non si trattasse di normali aerei commerciali.

Massimo Mazzucco

P.S.: Alla domanda che viene naturale porsi, “ma allora dove sono finiti i passeggeri?”, ha già trovato una brillante risposta il “Piano Northwoods”, oltre 40 anni fa. Le liste dei nomi sono semplicemente false, e quei pochi che sono morti davvero – qualche vedova, per la stampa, è sempre utile averla – sono probabilmente morti altrove, lo stesso giorno, “dirottati” nel tragitto fra l’abitazione e l’aeroporto, oppure fra il check-in e il portello di imbarco di un volo che non è mai partito. Con la fantasia, c’è solo da sbizzarrirsi. (Nel caso si restasse a corto di idee, si può sempre chiedere suggerimenti al Mossad, notoriamente specializzato nella “sparizione” senza traccia di persone, ovunque nel mondo. In fondo, non erano stati loro ad infiltrare la security degli aeroporti di Boston e di Washington?)

[1] - LINK (Al punto 4)

Voto: 6.00 (7 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Redazione
Inviato: 15/2/2010 9:38  Aggiornato: 15/2/2010 9:38
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
ATTENZIONE: Questo non è un articolo sulla teoria no planes. Si pregano gli utenti di ignorare QUALUNQUE tentativo venga fatto di introdurre qui una nuova discussione sulla teoria no planes.

Esiste già il forum in proposito, con una discussione in corso.

Teba
Inviato: 15/2/2010 9:56  Aggiornato: 15/2/2010 9:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Che fine ha fatto l'aereo?

...se lo stavano chiedendo anche loro, infatti.


rafterry
Inviato: 15/2/2010 11:48  Aggiornato: 15/2/2010 11:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Osservazioni ineccepibili. Se mi è permesso aggiungerne qualcuna di natura tecnica a rinforzo lo farei volentieri. Devo premettere che come nel caso pentagono, sono un sostenitore del fatto che sulle torri gemelle non si sia schiantato nessun aereo.
Fatti : un aereo composto di materiali leggeri, alluminio e titanio principalmente, impatta la facciata in vetri e acciaio di un palazzo senza nessuna deformazione plastica (è entrato come il burro). per quanto strano, ci sono delle cose ancora più strane.

1. i freni. i freni di un aereo sono una serie di dischi in lega di carbonio che al momento dell'atterraggio dissipano tutta l'energia cinetica di un aereo con una decelarazione della durata di pochi secondi.. in pratica è come se tutta l'energia dell'aereo (intesa come la sua massa per la sua velocità = quantità di moto) venisse concentrata nei freni e convertita in calore. tutto il sistema frenante ha una caratteristica di resistenza al calore secondo solo al primo stadio della turbina e vanta un'affidabilità pari al 99,9%. Piccoli gioielli di ingegneria (assicurano la riuscita della manovra più pericolosa di tutta la missione di volo) sono ovviamente progettati per durare e per non rompersi mai: quasi tutto quello che è presente a bordo ha una quadruplice ridondanza per le parti elettriche e duplice ridondanza per le parti idrauliche. tranne i freni. o funzionano o si va a raccogliere fiorellini nel campo adiacente.
Dove sono?

2.Fusoliera. la maggior parte della fusoliera è in alluminio. purtroppo per "i cospiratori" molte parti sono in Titanio. a questo punto ho chiamato Riotta per chiedergli se conosceva di cosa parlassi ma mi ha passato suo figlio di 8 anni che mi ha consigliato di leggere i libri di testo che usano al Politecnico di Torino: www.wikipedia.it. e così ho fatto. in questo caso dice la verità: ha una temperatura di fusione a 1700 gradi. se non si raggiunge quella temperatura si piega ma non si sbriciola.
Dove sono?

3. Motori. E qua siamo in un campo di competenza delicato e interessante. il motore di un 767 : come si fa a dire che motore c'era? quelli di linea montano un General Electric CF6. in pratica è un missile di 4.000 kg così composto (si ringrazia al solito la famiglia di Riotta per aver condiviso le informazioni con tutti noi):
http://en.wikipedia.org/wiki/General_Electric_CF6
di cui posso fornire tutta la documentazione tecnica del suo modello "terrestre" per produzione elettrica:
http://en.wikipedia.org/wiki/General_Electric_LM6000

riassumendo: il motore è progettato per fendere l'aria con un ingombro minimo per creare poche sollecitazioni nel punto di attacco all'ala e con un aerodinamicità e una solidità senza paragoni: parti in acciaio temperato e rivestito (camera di combustione) rotori e statori della turbina progettati per resistere ad alte temperature (ma non altissime) ma soprattutto con un' integrità strutturale incentrata su due alberi coassiali in titanio che potete immaginare come una lancia di Longino dell'aviazione. Dulcis in fundo abbiamo il primo stadio della turbina, che da solo costutuisce il 50% del costo di un motore (2 motori di per sè costituiscono il 50% del costo dell'aereo): trattasi di uno stadio di rotore della turbina rivestito dalla ceramica della migliore tecnologia oggi disponibile: più alta la temperatura di ingresso in turbina, più "spinge" il motore. la soglia di resistenza di 1500°C era stata raggiunta negli anni '90. nel 2005 era prossima ai 2000°C (trattasi di una temperatura di normale esercizio, abbondantemente sotto la T° di fusione).
un motore del genere, o almeno l'albero, è un missile difficile da frantumare o fermare. lanciato a quella velocità non solo mi sarei aspettato di vederlo spuntare dall'altra parte sul WTC, ma anche al pentagono.
l'unico modo che posso immaginare che un albero di un motore non esca a velocità da dietro è che si sia impuntato in qualche trave o serie di travi. 2 aerei. 4 motori. 4 alberi. che sfiga.....
Dove sono?

Ghilgamesh
Inviato: 15/2/2010 11:56  Aggiornato: 15/2/2010 11:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Che fine hanno fatto gli aerei?


Sembra che Tony Binarelli, per fare una dimostrazione per il cicap, li abbia messi in un cilindro!

Pescio
Inviato: 15/2/2010 12:14  Aggiornato: 15/2/2010 12:14
So tutto
Iscritto: 5/11/2009
Da:
Inviati: 2
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Si ma non capisco una cosa. Se è stato tutto progettato dagli americani, perchè i talebani hanno esultato e hanno rivendicato l'attentato...? Oppure i talebani e la loro rivendicazione sono invenzioni...?

AG
Inviato: 15/2/2010 12:31  Aggiornato: 15/2/2010 12:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: Torino
Inviati: 194
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Curiosamente infatti le Torri Gemelle erano assicurate contro gli attacchi terroristici


Quando Redazione si pone così esageratamente/ironicamente super-partes è davvero un signore...



Per Pescio:
In effetti Bin Laden non aveva affatto rivendicato l'attentato... cerca nel sito e trovi tutte le risposte (a parte 12)...

eduCattivo
Inviato: 15/2/2010 12:34  Aggiornato: 15/2/2010 12:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/4/2007
Da: Rinteln, Niedersachsen -D-
Inviati: 52
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
per Pescio:
Citaz: Si ma non capisco una cosa. Se è stato tutto progettato dagli americani, perchè i talebani hanno esultato e hanno rivendicato l'attentato...?


Per Talebani chi intendi?
Sul link dell'FBI puoi vedere che Osama non è ricercato per l'11 Settembe, ma per altri attentati. Lui non ha mai detto di essere l'ideatore degli accadimenti dell'11 Settembre.

http://www.fbi.gov/wanted/terrorists/terbinladen.htm

Se vuoi renderti interessante, aggiungi ''Confucio'' alla fine dei tuoi scritti.

Confucio
Rickard
Inviato: 15/2/2010 12:35  Aggiornato: 15/2/2010 12:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Si ma non capisco una cosa. Se è stato tutto progettato dagli americani, perchè i talebani hanno esultato e hanno rivendicato l'attentato...? Oppure i talebani e la loro rivendicazione sono invenzioni...?
Invia un commento

Dev'essere per questo che dopo gli attentati molti israeliani festeggiavano e gioivano.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
DjGiostra
Inviato: 15/2/2010 12:35  Aggiornato: 15/2/2010 12:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Come al solito di questa cosa non me ne sono accorto !!!!
Ma adesso che mi ci fate pensare me lo chiedo pure io !!!!
DOVE SONO FINITI GLI AEREI SULLEWTC ????????????????

Se non e' stato Tony Binarelli sara' stato il mago Silvan o il mago Oronzo !!!!
Ma come si fa a distruggere completamente un motore di quelle
dimensioni e caratteristiche ???????
Massimo, La risposta nella prossima puntata ????
Ciao a tutti.
Damiano..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
il_ras
Inviato: 15/2/2010 13:26  Aggiornato: 15/2/2010 13:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2006
Da:
Inviati: 875
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Autore: rafterry Inviato: 15/2/2010 11:48:32 Osservazioni ineccepibili. Se mi è permesso aggiungerne qualcuna di natura tecnica a rinforzo lo farei volentieri


non mi pare che rinforzo sia la definizione esatta...




penso dovresti postare QUI

se posso dare una risposta, quegli aerei non avevano bisogno di frenare...

un messaggio nascosto?

Redazione
Inviato: 15/2/2010 13:32  Aggiornato: 15/2/2010 13:37
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
PESCIO: I Talebani sono un gruppo di potere a base religiosa, caratterizzato dal fondamentalismo estremo con cui interpretano l'Islam. Ufficialmente dell'occidente non gliene frega niente.

Al-Queda è una sigla di comodo, che dovrebbe rappresentare un gruppo terroristico internazionale che fa(ceva) capo a bin-Laden, e che passerebbe il tuo tempo a odiare la felicità degli americani. Ogni commento dovrebbe essere superfluo.

In ogni caso, non sentirti male per la tua ignoranza: è il frutto calcolato della disinformazione mainstream. E' talmente efficace, che persino Bush un giorno ha confuso AlQueda coi Talebani!

Gianlore
Inviato: 15/2/2010 13:39  Aggiornato: 15/2/2010 13:39
So tutto
Iscritto: 27/3/2008
Da:
Inviati: 7
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Che fine ha fatto l'aereo?


Per la verità è già parecchi anni che ho ascoltato questa argomentazione, non ricordo di preciso ne dove ne quando, ma sicuramente qualcuno già ha posto il problema della sparizione degli aerei.

Per riprendere la questione dei talebani,
Non mi pare che a quel tempo Bin Laden si sia accollato la responsabilità degli attentati, però lo stesso Bin Laden è ricercato dalla CIA e non dall'FBI per quei fatti.
ciao

Redazione
Inviato: 15/2/2010 13:40  Aggiornato: 15/2/2010 13:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
GIANLORE: La CIA non "ricerca" criminali.

(Casomai li crea, ma questo è un altro discorso).

LoneWolf58
Inviato: 15/2/2010 13:51  Aggiornato: 15/2/2010 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Tutto questo suggerisce che siano state innescate delle potenti esplosioni all’interno delle Torri, sincronizzate con il momento degli impatti, in modo che gli aerei “entrassero” in una zona dove già il calore era altissimo, indipendentemente dal tempo che ci avrebbe messo il kerosene a prendere fuoco.

Solo così ci si poteva garantire la completa “evaporazione” del velivolo nei pochi metri a disposizione.
e che temperature sono necessarie per vaporizzare un velivolo? compatibili poi con la presenza di persone in loco? Io credo più plausibile il fatto che già l'attraversamento della facciata esterna abbia reso l'aereo un ammasso di rottami... il successivo impatto con il "core" più robusto dovrebbe aver dato il colpo finale a quello che rimaneva dell'aereo.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
ahmbar
Inviato: 15/2/2010 13:54  Aggiornato: 15/2/2010 13:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Gianlore
Non mi pare che a quel tempo Bin Laden si sia accollato la responsabilità degli attentati, però lo stesso Bin Laden è ricercato dalla CIA e non dall'FBI per quei fatti.

I crimini commessi sul territorio degli stati uniti sono di competenza dell'FBI
Ed e' perlomeno curioso che, a distanza di oltre 9 anni, nessuna prova sia emersa nei confronti dello "sceicco del terrore", tantomeno sui talebani, al punto che, come gia' linkato, per l'FBI Bin Laden non e' nemmeno ricercato per il 9/11

Ma gia' il giorno dopo l''attentato i piani di invasione dell'Afghanistan erano pronti

Dato che la logistica per un piano di invasione (vedi Iraq nel '90 e 2004) e' cosa assai complessa che richiede mesi e mesi di preparazione, o i vertici militari sono degli indovini o, necessariamente, qualcuno "sapeva" chi era il colpevole ben prima degli attentati




Complìimenti a Massimo per la esauriente esposizione dei tanti dubbi sulla completa sparizione degli aerei

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
rekit
Inviato: 15/2/2010 14:09  Aggiornato: 15/2/2010 14:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
cit:
Ma gia' il giorno dopo l''attentato i piani di invasione dell'Afghanistan erano pronti
..............................
magari!
il problema e'che erano pronti IL GIORNO PRIMA!


http://www.guardian.co.uk/world/2004/mar/24/september11.usa2

rafterry
Inviato: 15/2/2010 14:12  Aggiornato: 15/2/2010 14:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
viuuuulenza!!

Citazione:
se posso dare una risposta, quegli aerei non avevano bisogno di frenare...


in effetti i freni in certi casi servono a poco.

aiutatemi con 2 quesiti:

1. ignoro se abbiano mai trovato le scatole nere...

2. in molte interviste di piloti si sente che è impossibile effettuare qualle manovre, a quella velocità. c'è un motivo per cui si è sicuri che non possano essere effettuate: il Fly By Wire (FBW). simpatico controllo sulle aviosuperfici che, tramite degli accelerometri, impedisce ai piloti di fare manovre estreme per salvaguardare passeggeri e integrità strutturale dell'aereo.
Tips: i piloti russi della guerra fredda erano i migliori del mondo: volavano senza seggiolino ejettabile (inventato da loro ma venduto alla Lockheed) e senza FBW, che era invece installato su tutti i Falcon. i piloti americani dei Falcon, in combattimento, addestrati alle manovre in questione, volavano e combattevano col FBW senza possibilità (che io conosca) di disattivarlo. qualcuno ha notizie della questione FBW sul caso 911 ?

Ciao Grazie

giovanni-
Inviato: 15/2/2010 14:44  Aggiornato: 15/2/2010 14:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/6/2009
Da: il vero problema siamo noi esseri umani.
Inviati: 64
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?

ildieffe
Inviato: 15/2/2010 15:05  Aggiornato: 15/2/2010 15:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da:
Inviati: 141
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
A proposito di Al-Quaeda,

se persino il capo della poilizia italiana fa delle dichiarazioni del genere, con degli equilibrismi dialettici dovuti soprattutto alla carica istituzionale che ricopre, i conti tornano

http://www.youtube.com/watch?v=DfvByt-Z_LE

drone
Inviato: 15/2/2010 15:13  Aggiornato: 15/2/2010 15:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/5/2006
Da: SBT
Inviati: 56
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
DOMANDA

vorrei sapere perche' la scorsa settimana avete tolto il mio commento libero nel quale chiedevo se le nelle nuove foto e/o filmati dagli elicottero in volo
pubblicati a distanza di 9 anni vi fossero appunto frame o foto inerenti aglia
aerei che stessero per colpire le due torri , dalle quali magari si evidenziassero
dei finti finestrini o addirittura la non presenza umana a "BORDO".

un saluto anche a quelli che hanno tolto il mio commento.

non ricodate l'immagine del secondo aereo appena prima dell'impatto, nella quale si vede come una luce rossastra che anticipa l'impatto ?? non centra niente col sistema di atterraggio automatico citato?? .
sul primo aero magari e' stato ...
Al2012
Inviato: 15/2/2010 15:23  Aggiornato: 15/2/2010 15:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
In merito ai lampi in questione ….

9-11 In plane site - ITALIANO COMPLETO - 5/7
http://www.youtube.com/watch?v=5lmj03q7GOE
9-11 In plane site - ITALIANO COMPLETO - 6/7
http://www.youtube.com/watch?v=CniBfBeTpfY
9-11 In plane site - ITALIANO COMPLETO - 7/7
http://www.youtube.com/watch?v=woztjhmaWpU

°°°

edit:

Mi sono accorto ora che già “Giovanni” ha inserito i link relativi al filmato che ho lanciato anch’io
Scusate la ripetizione …

Questo dvd che ho acquistato prima di scoprire il sito di LC è stata la scintilla che mi ha aperto gli occhi ….

“Capire … significa trasformare quello che è"
audisio
Inviato: 15/2/2010 15:26  Aggiornato: 15/2/2010 15:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Sul tema della sparizione degli aerei mi sembra importante ricordare la questione degli ACARS, ossia i messaggi partiti e ricevuti da/e verso gli aerei e le rispettive compagnie di appartenenza e sui quali si basa anche l'NTSB per la ricostruzione ufficiale della tempistica degli avvenimenti.
Bene, alcuni di quei messaggi sono "semplicemente" impossibili.
Ad esempio, perchè inoltrati dopo il crash del relativo aereo.
Qualche debunker ha cercato di parare il clamoroso scivolone della V.U., addebitando il paradosso a qualche problema di sincronia degli orologi o a qualche bug nel software di gestione delle comunicazioni.
Senza rendersi conto che questo minerebbe alla base anche la ricostruzione ufficiale del timeline di quella giornata, basata anche sugli ACARS!

audisio
Inviato: 15/2/2010 15:38  Aggiornato: 15/2/2010 15:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Ad esempio, dalla dichiarazione resa da Michael Winter della UAL ad agenti dell'FBI, risulta che l'ultimo messaggio ACARS ricevuto da UA93 risale alle 10.11, ben 8 minuti dopo il presunto crash, e risulta ricevuto presso Campaign, Illinois.
Dunque, a quell'ora l'aereo era ancora in volo e lontano da dove si vorrebbe che sia precipitato.
Non solo, UA175 alle 9,23 era ancora per aria presso Pittsburgh e non dentro la Torre Sud a bruciare...
Gli ACARS e le telefonate fantasma dagli airphone sono una fonte infinita di stranezze "ai confini della realtà".

audisio
Inviato: 15/2/2010 15:55  Aggiornato: 15/2/2010 15:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Una possibile prova della clonazione di UA175 sin dalla partenza:
la V.U. riporta come orario di take-off, ossia di sganciamento dal gate per la preparazione al decollo, le 07.58, orario confermato dal messaggio ACARS.
Poi, però, nella V.U. è citato come orario di wheels-off, ossia di decollo effettivo, le 08.14, mentre il messaggio ACARS si riferisce alle 08.23.
La veridicità dell'orario by ACARS è confermato dal pilota Steven Miller che era in coda a UA175, con un altro aereo pronto al decollo.
Egli dichiara di essere partito pochissimi minuti dopo UA175, lui dice 3 ma ci può essere un lieve scostamento ma non quanto afferma la V.U.
Infatti, risulta da messaggio ACARS che Miller sia partito alle 08.28.
Fra tre minuti e 14 minuti ci passa un abisso.
Tra i 3 riferiti da Miller e i 5 registrati dai messaggi ACARS c'è invece molta più coerenza.

audisio
Inviato: 15/2/2010 16:02  Aggiornato: 15/2/2010 16:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Dunque, riassumendo la mia posizione sono assolutamente convinto, prove alla mano, che gli aerei del 911 non siano finiti lì dove si dice che siano finiti, ma siano stati clonati con conseguente sparizione degli originali e dei loro equipaggi e passeggeri.
Con cosa siano stati clonati è un altro paio di maniche e resta ancora sub judice, se con cloni fisici imbottiti di esplosivo e carburante o con immagini oleografiche o con manipolazioni video (quest'ultima ipotesi, francamente, mi sembra una gran cazz., ma teniamola pure in ballo).

shm
Inviato: 15/2/2010 16:45  Aggiornato: 15/2/2010 16:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
L’assicurazione in un allegato a parte aveva previsto si, atti terroristici, ma comprendenti il rischio di un impatto aereo. Rischio, questo, comunque, considerato quanto mai remoto:

“Silverstein's "property risk assessment report" identified the scenario of an aircraft striking a tower as one of the “maximum foreseeable losses” just months before 9-11.”

http://www.prospect.org/cs/articles?articleId=11973

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
liberta
Inviato: 15/2/2010 18:48  Aggiornato: 15/2/2010 18:48
So tutto
Iscritto: 23/8/2007
Da:
Inviati: 28
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
bah gli aerei non sono un gran mistero (anche se sono un no planer quindi devo tacere), il vero mistero sono i passaporti sopravvissuti incredibilmente.

Pyter
Inviato: 15/2/2010 19:21  Aggiornato: 15/2/2010 19:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
AG
Inviato: 15/2/2010 19:35  Aggiornato: 15/2/2010 19:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: Torino
Inviati: 194
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Io credo più plausibile il fatto che già l'attraversamento della facciata esterna abbia reso l'aereo un ammasso di rottami... il successivo impatto con il "core" più robusto dovrebbe aver dato il colpo finale a quello che rimaneva dell'aereo.


...questa spiegazione però potrebbe essere presa come buona anche per l'assenza di rottami al Pentagono (non fosse poi che ci troviamo un foro nel terzo anello)...
Delle due, l'una: o gli aerei penetrano e si disintegrano fra l'impatto iniziale ed i pilastri interni oppure non si disintegrano e per farli "scomparire" è necessario un qualche altro deus ex machina...

AG
Inviato: 15/2/2010 19:41  Aggiornato: 15/2/2010 19:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: Torino
Inviati: 194
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Oppure sto parlando di aerei (WTC) anche là dove di aerei non dovrei parlare (Pentagono)...
Ma se devo attenermi alla teoria ufficiale ecco che la contraddizione viene obbligatoriamente fuori...

brio
Inviato: 15/2/2010 20:07  Aggiornato: 15/2/2010 20:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/6/2009
Da:
Inviati: 189
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
rafterry:
Osservazioni ineccepibili. Se mi è permesso aggiungerne qualcuna di natura tecnica a rinforzo lo farei volentieri. Devo premettere che come nel caso pentagono, sono un sostenitore del fatto che sulle torri gemelle non si sia schiantato nessun aereo.

Ma sei impazzito? Vuoi fare arrabbiare il boss?
Vieni a discutere qui che mi sembri molto preparato.

LoneWolf58
Inviato: 15/2/2010 20:52  Aggiornato: 15/2/2010 20:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Autore: AG Inviato: 15/2/2010 19:35:53
...
...questa spiegazione però potrebbe essere presa come buona anche per l'assenza di rottami al Pentagono (non fosse poi che ci troviamo un foro nel terzo anello)...
La situazione è un pochino diversa...
1) mancanza di video...
2) mancanza di impronte dell'impatto sulla facciata del Pent (prima che crollasse) compatibili con l'aereo indicato nella v.u. (in particolare l'impennaggio di coda non risulta aver lasciato alcuna traccia)
3) se il WTC1 e il WTC2 non fossero crollati creando non pochi detriti... i resti degli aerei si sarebbero comunque trovati all'interno degli edifici

Non credo si possono mettere a confronto i detriti del Pent con quelli delle T.T....

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
AG
Inviato: 15/2/2010 21:15  Aggiornato: 15/2/2010 21:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: Torino
Inviati: 194
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Non credo si possono mettere a confronto i detriti del Pent con quelli delle T.T....


Siamo d'accordo.
Ho solo provato a farlo, ma le due situazioni sono semplicemente diverse fra loro, in effetti...
A mio modo di vedere, inoltre, non cambiano solamente verbi e complementi: è proprio il soggetto a differire...

Tegma
Inviato: 15/2/2010 21:34  Aggiornato: 15/2/2010 21:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2010
Da:
Inviati: 51
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Senza polemica, ma alla fine l'ipotesi drone, se posta in questi termini, non mi sembra di così semplice realizzazione, come finora è stato sostenuto.

Ps: rimango dell'idea che sia stato molto più semplice farli "apparire" in Tv.

Ps2: perchè non aprire un topic dove si mettono sul tavolo tutte le ipotesi e si cerchi di trovare la più plausibile? (senza scannarsi)

Tegma
Inviato: 15/2/2010 21:37  Aggiornato: 15/2/2010 21:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2010
Da:
Inviati: 51
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?

Jurij
Inviato: 15/2/2010 22:05  Aggiornato: 15/2/2010 22:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
La farsa di Osama bin Laden non è seconda a quella delle torri. Che bin Laden abbia rivendicato gli attentati dell'undici settembre è completamente irrilivante. Bin Laden è un "ex" agente della CIA. Chi è un po' informato sull'ambiente CIA sa che, fra questa feccia, vale il detto "una volta nella CIA, per sempre nella CIA". Quindi, a tutt'oggi, bin Laden è sempre un agente CIA, ammesso che sia ancora vivo o che non abbia cambiato completamente aspetto o identità.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Redazione
Inviato: 15/2/2010 22:25  Aggiornato: 15/2/2010 22:31
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
DRONE: nessuno qui "toglie commenti" agli altri, specialmente nei commenti liberi. E' possibile che tu "creda" di averlo pubblicato, pigiando "cancella" invece che "pubblica". Ogni tanto succede anche a me.

Salvo casi eccezionali, quando un commento viene rimosso il post rimane, ma appare "svuotato", con un mio messaggio al posto del testo originale.

Cassandra
Inviato: 16/2/2010 0:12  Aggiornato: 16/2/2010 0:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
La mia spiegazione di questa faccenda è sempre stata: "Imbottisco l'aereo-ombra di tritolo, benzina e dinamite e sto a vedere l'effetto che fa."
Avrebbe funzionato? Non so. Ma mi sembra la spiegazione più semplice...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Paxtibi
Inviato: 16/2/2010 1:17  Aggiornato: 16/2/2010 1:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Guarda Cassandra che un aereo mica è un TIR, si suppone che debba, ehm, volare...

Redazione
Inviato: 16/2/2010 1:31  Aggiornato: 16/2/2010 1:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
PAX: bello il nuovo avatar. Ti si confà (si dice?) in modo particolare .

Paxtibi
Inviato: 16/2/2010 2:58  Aggiornato: 16/2/2010 2:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
In effetti mi ci sento a mio agio. È taylor-made.

PS: ti ho mandato un pm.

Cassandra
Inviato: 16/2/2010 12:00  Aggiornato: 16/2/2010 12:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
PAX: bello il nuovo avatar. Ti si confà (si dice?) in modo particolare.


Davvero paxtibi somiglia a Babbo Natale?

E io che lo immaginavo fighissimo con un gongoro al guinzaglio!


PS "Imbottirlo" mica significa metterne duemila tonnellate. Ma se consideriamo almeno l'equivalente del peso dei passeggeri... perché il resto dell'aereo doveva comunque restare credibile, hanno trovato sedili e valigie...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Paxtibi
Inviato: 16/2/2010 12:17  Aggiornato: 16/2/2010 12:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Davvero paxtibi somiglia a Babbo Natale?

Diciamo che è la mia immagine astrale...

PS "Imbottirlo" mica significa metterne duemila tonnellate.

Ho capito, volevo solo far notare che tra rinforzi, corazzatura e carico di esplosivi comincia a diventare difficile immaginare che una roba del genere possa volare, e a quella velocità poi. Per quel che ne sappiamo, non esiste alcun velivolo con tali caratteristiche.

Un missile da crociera, ad esempio, che ha tali caratteristiche di velocità, penetrazione ed esplosione è parecchio più piccolo e ha specifiche tecniche molto diverse.

giovanni-
Inviato: 16/2/2010 13:21  Aggiornato: 16/2/2010 13:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/6/2009
Da: il vero problema siamo noi esseri umani.
Inviati: 64
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
.

supermagna
Inviato: 16/2/2010 13:57  Aggiornato: 16/2/2010 13:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/9/2005
Da: marche
Inviati: 40
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Le vicende dell'11 Settembre sono così intricate che appena ci si sofferma su un singolo fatto ci si perde in un mare di congetture... osservando il tutto da una certa distanza si notano però chiaramente le falle più evidenti... l'impossibile dinamica dell'attacco al pentagono (è sufficiente vedere la traiettoria compiuta dell'aereo per rendersene conto), lo schianto simulato in mezzo alla campagna, il crollo delle torri( c'è ancora qualcuno, a parte quelli dis-attivati, che non capiscono che erano minate?), l'immobilismo della difesa U.S.A., e così via... che ci siano state raccontate una montagna di stronzate è certo... è quasi buffo (se non fosse per i morti) che a porre certe domande siano le persone "qualunque"... (Massimo, scusa per il "qualunque"!)

Redazione
Inviato: 16/2/2010 15:40  Aggiornato: 16/2/2010 15:41
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
SUPERMAGNA: "Massimo, scusa per il "qualunque"!"

Figurati. Da sempre vado dicendo che è scandaloso che debba essere il normale cittadino a indagare dove dovrebbero farlo le autorità preposte.

La stessa cosa diceva Grillo, quando si lamentava che toccasse a lui fare il mestiere dei giornalisti.

Comunque, è vero il 9/11 è un mare magnum, ma è anche vero che da un certo punto in poi vedi tutto con una chiarezza folgorante.

Buonsenso
Inviato: 16/2/2010 19:23  Aggiornato: 16/2/2010 19:23
So tutto
Iscritto: 16/2/2010
Da:
Inviati: 3
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Probabilmente non si sono ritrovati i rottami degli aerei per il semplice fatto che sono stati sbriciolati da migliaia di tonnellate di cemento e acciaio che gli sono caduti addosso...

Jurij
Inviato: 16/2/2010 21:18  Aggiornato: 16/2/2010 21:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Scusate, ma visto che oramai è dato per scontato che l’attentato è stato organizzato non da terroristi, ma dai soliti servizi segreti. Perché non fare un salto di livello e chiedersi la cosa più importante: chi comanda negli USA? Perché non penso che il gruppo Bush Senior (lasciamo stare il figlio, perché penso che è chiaramente limitato, a meno che sia un grande attore) Dick Cheney e Donald Rumsfeld sia da solo al comando delle grandi manovre. Mi spiego meglio, non mi sembra che il partito democratico, che dovrebbe fare da contrappeso in queste situazioni, abbia fatto molto per aiutare la verità a venire a galla. È possibile che tutto sia in mano all’economia bellica e che la stessa tenga per le … tutta l’USA ? Allora il famoso discorso di Eisenhower è sempre valido? Cioè, se si riesce a trasformare l’industria bellica USA in qualche cosa che possa rendere senza fare dei danni, cambierebbe il mondo?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Tegma
Inviato: 16/2/2010 21:24  Aggiornato: 16/2/2010 21:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2010
Da:
Inviati: 51
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Ragazzi...

Andateci piano con la fantasia,
rinforzi, esplosivi etc...
Ricordatevi che 20 minuti dopo c'è una demolizione controllata, che rischierebbe di andare fuori controllo.

jerimum
Inviato: 17/2/2010 0:23  Aggiornato: 17/2/2010 0:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Io invece sono d'accordo in parte con Buonsenso: ok l'esplosione, che gli aerei sono entrati come una lama nel burro, ma ricordatevi anche che nel giro di pochi giorni è stato fatto sparire tutto dalla scena del delitto.
E se ci fossero stati rottami di eventuali aerei state tranquilli che nessuno ve li avrebbe fatti toccare.

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
ahmbar
Inviato: 17/2/2010 0:50  Aggiornato: 17/2/2010 0:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Probabilmente non si sono ritrovati i rottami degli aerei per il semplice fatto che sono stati sbriciolati da migliaia di tonnellate di cemento e acciaio che gli sono caduti addosso...

Per le carlinghe sono daccordo, per freni, carrelli e motori meno

Sarebbe una spiegazione comunque plausibile, se non fosse che anche gli altri due aerei della giornata sono praticamente spariti, malgrado non gli siano cadute addosso "migliaia di tonnellate di cemento e acciaio"

Ricordo infatti che non esisteun singolo pezzo, per nessuno dei 4 aerei riconosciuto dai numeri di serie
Scatole nere comprese, dato che le Foia (richieste di esibizione di prove) sono rimaste inascoltate ed inevase

Riporto da un post di Tuttle di tempo fa

Un attentato terroristico è qualcosa che avrebbe meritato fior fiori di indagini, analisi e pubblicazioni. Ma non è così.

La NTSB è out. No fascicoli. No pubblicazioni.
Lo stream originale dell'FDR è in mano alla FBI. L'FDR è in mano alla FBI
I resti di AA77 sono tabù. Nessuno risponde alle FOIA positivamente.
Le specifice sulle analisi DNA sono tabù. Idem come sopra. L'AFIP dichiara che la maggior parte dei reperti è andata distrutta dal processo identificativo.

Ora ho chiesto gli ATC tapes...dichiarati esistenti nel rapporto NTSB. Risposta? Non ci sono più....

link


Jerimum
ricordatevi anche che nel giro di pochi giorni è stato fatto sparire tutto dalla scena del delitto.

Iin realta' mesi, evitiamo le cose non vere

Che abbiano conservato pochissimi pezzi per le analisi forensi e' verissimo, come pure e' vero che hanno effettuato lo sgombero non solo non cercando i pezzi degli aerei, ma anche facendo scempio dei cadaveri, pur di fare piu' in fretta

Ma non in "pochi giorni"

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Inquieta
Inviato: 17/2/2010 11:28  Aggiornato: 17/2/2010 11:56
So tutto
Iscritto: 15/2/2010
Da: Sirio 2
Inviati: 7
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Vediamo se riesco a pubblicare. Molto semplicemente due domande: 1) Fede circa 15 minuti prima che fosse abbattuto il WT7 dice: ci hanno informato che si è deciso di minare e abbattere l'edificio perchè è pericolante dopo i crolli delle altre strutture! Come?? ma soprattutto accidenti questi americani come sono veloci nel piazzare mine in situazioni di caos generale!! 2) alcuni giorni dopo in un giornale leggo: alcuni passeggeri che si dovevano imbarcare sugli aerei destinati alle due torri hanno ricevuto la sera precedente la comunicazione telefonica della disdetta del loro volo per supposti Overbooking. Il giornale ipotizzava che erano stati gli stessi attentatori che volevano meno persone possibili all'interno dell'aereo, per evitare improvvisi atti di eroismo.

Sertes
Inviato: 17/2/2010 13:07  Aggiornato: 17/2/2010 13:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Ciao Inquieta, molto interessanti i punti che hai sollevato.
Hai il video in questione, in formato elettronico o anche su vhs?
E il giornale ricordi qual'era?

Grazie

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
ahmbar
Inviato: 17/2/2010 13:56  Aggiornato: 17/2/2010 13:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
ci hanno informato che si è deciso di minare e abbattere l'edificio perchè è pericolante dopo i crolli delle altre strutture

Beh, che questa "voce" girasse fra poliziotti e pompieri lo abbiamo appurato ("the building is about to blow up" , il "we decide to pull it" di Silverstein ed altre conferme)

E che fosse gia' arrivata ai media lo sappiamo dal famoso errore della BBC, che aveva dato per crollato il WTC7 (mentre era in piedi sullo sfondo della ripresa) evidentemente a causa di questa notizia


Dell'overbooking non sapevo, ma non lo trovo poi cosi' importante raffrontato all'assenza di video dei 19 dirottatori agli imbarchi

Sempre per chi non lo sapesse, esattamente come non esiste un singolo pezzo di nessuno dei 4 aerei identificato attraverso i numeri di serie, non esiste nemmeno un video con stampigliata sopra data e ora per nessuno dei "terroristi" agli imbarchi dei voli incriminati





Come si puo' notare nella seguente foto, che riprende Atta all'imbarco (a Portland, per l'imbarco a Boston sul volo poi dirottato ci dobbiamo fidare, perche' NON ESISTE tale documento) si leggono (come sempre succede nelle telecamere di sicurezza negli aeroporti) molto chiaramente questi dati fondamentali

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Inquieta
Inviato: 17/2/2010 14:23  Aggiornato: 17/2/2010 14:23
So tutto
Iscritto: 15/2/2010
Da: Sirio 2
Inviati: 7
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Inanzi tutto vorrei scusarmi con tutto il forum e gli amministratori del sito. Mi sono appena iscritta e non avevo ancora capito come editare!! . Avevo scritto un post molto più articolato, ma l'ho dovuto riscrivere quattro volte, e all'ultima ho tagliato corto. Il giornale era News, diretto da Alessandro Monti, uno dei più bei giornali che siano mai stati dati alle stampe, ve la ricordate la copertina mitica con Lele Mora che si faceva massaggiare i piedi dai tronisti di turno? Monti lo aveva capito molto in anticipo dove stava andando l'Italia!! purtroppo però ha dato fastidio a qualcuno con le sue inchieste e quindi ha dovuto chiudere (la scusa ovviamente è stata la mancanza di vendite!).

Purtroppo però, non pensando che la cosa mi potesse tornare utile, non ho pensato di tenere il giornale, ne di registrare tutte quelle ore di dirette di Tg. In seguito ho cercato di rintracciare entrambi ma i miei mezzi sono limitati. Mi farebbe piacere anzi, se qualcuno mi potesse dire se il mio ricordo del giornale è vero oppure no!
Io mi ricordo perfettamente ciò che ho visto e letto, ma mi rendo anche conto che senza prove le mie, sono parole che lasciano il tempo che trovano!!

Cassandra
Inviato: 17/2/2010 15:16  Aggiornato: 17/2/2010 15:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Voglio raccontarvi una cosina, magari interessa.

Ho letto ultimamente un bel romanzo di fantascienza che parlava di tutt'altro, ma si svolgeva DOPO un disastro aereo. Ebbene: ho scoperto che negli USA (forse anche qui da noi, boh) esistono delle vere e proprie task force governative (e civili, non militari) che si occupano SOLO di questo. Gente addestratissima, tecnici, scienziati, investigatori che riescono a ricostruire un disastro aereo, e le sue cause, fin nei minimissimi dettagli. Queste persone, da quel che ho capito, è IMPOSSIBILE che non trovino scatole nere, registrazioni radio, comunicazioni interne o alle torri di controllo, ed è impossibile che gli sfugga anche l'ultimo bullone del velivolo, a meno che non stia in fondo all'oceano. Si occupano anche dei resti dei passeggeri, fanno analisi DNA, ricostruiscono le salme e gli oggetti personali, insomma si occupano di TUTTO.

Dire che intere fusoliere "sono andate perse nel casino" è una caxxata stratosferica.

La domanda è: si sono serviti di queste task force l'11 settembre? Queste persone sono perfettamente in grado di ricostruire esattamente com'è andata la faccenda, che piaccia o no. E se non le hanno usate, preferendo magari dei militari... perché non l'hanno fatto?


(La vicenda dei passeggeri lasciati a terra per presunto overbooking conferma il mio vecchio sospetto, ovvero che su uno o più di quei voli non ci fosse proprio nessuno e che i nomi di buona parte delle vittime siano fittizi. Tant'è vero che nei comitati di parenti delle vittime ci sono solo i familiari di chi lavorava nelle Torri Gemelle, e nessun parente dei passeggeri degli aerei...)

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
ildieffe
Inviato: 17/2/2010 17:02  Aggiornato: 17/2/2010 17:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da:
Inviati: 141
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
sui 4 aerei dirottati erano occupati solo il 30 % dei posti complessivamente disponibili: facendo un semplice calcolo la somma di tutti i passeggeri riempirebbe un solo aereo (da poco più di 200 posti).
Mettiamo il caso che i voli siano stati fatti atterrare e che tutti i passeggeri siano stati fatti salire su un altro aereo: ho letto che logisticamente è impossibile che questo aereo sia quello che è stato fatto esplodere in Pennsylvania. Qualcuno può confermare o smentire questa ipotesi?

Makk
Inviato: 17/2/2010 18:03  Aggiornato: 17/2/2010 18:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Cassandra
Ho letto ultimamente un bel romanzo di fantascienza [cut] task force governative (e civili, non militari) [cut] Gente addestratissima, tecnici, scienziati, investigatori che riescono a ricostruire un disastro aereo, e le sue cause, fin nei minimissimi dettagli.

Parli mica di "punto critico" (Airframe)?
Quello è di Crichton, non è fantascienza, e le task forces sono in effetti composte da membri di un organo di controllo nazionale, che può avvalersi (ma solo se la dinamica dell'incidente travalica le competenze del personale interno all'ente) di consulemnti esterni indipendenti o interessati (compagnie aeree, fabbricanti).
Crichton era noto per documentarsi all'esasperazione prima di scrivere quindi (se parli di Punto Critico) hai avuto una buona idea di come lavorano le commissioni.
Era sempre un romanzo, comunque.

ahmbar
Inviato: 17/2/2010 18:44  Aggiornato: 17/2/2010 18:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Ildieffe
facendo un semplice calcolo la somma di tutti i passeggeri riempirebbe un solo aereo (da poco più di 200 posti). Mettiamo il caso che i voli siano stati fatti atterrare e che tutti i passeggeri siano stati fatti salire su un altro aereo: ho letto che logisticamente è impossibile che questo aereo sia quello che è stato fatto esplodere in Pennsylvania. Qualcuno può confermare o smentire questa ipotesi?

In Pennsylvania qualcosa di strano e' effettivamente successo a Cleveland

l'11 settembre, fra le 10 e le 11, un aeroplano fu costretto ad un atterraggio d'emergenza all'Aeroporto Hopkins di Cleveland. Circolava la voce che fosse stato dirottato o che ci fosse una bomba a bordo. L'aereo fu evacuato dall'FBI, che, con cani addestrati, si mise alla ricerca di esplosivo al suo interno. Il tutto si rivelò un falso allarme. L'aereo - il Volo Delta 1989 - non era stato dirottato né vi erano ordigni a bordo.

Ma, un più attento esame dell'accaduto porta alla luce una serie di dati discordanti. Così, in pratica, non risulta chiaro né il momento dell'atterraggio, né il numero dei passeggeri, né la localizzazione dell'aereo dirottato. Per ogni particolare aspetto della vicenda ci sono 2 diverse versioni. Non 1 o 3 o 4, ma solo due versioni.

Questo articolo ha lo scopo di dimostrare che non uno, ma due furono gli aerei costretti ad un atterraggio d'emergenza a Cleveland - uno dopo l'altro, in stretta successione.



In particolare e' il punto 3 quello che conferma proprio il numero di passeggeri, ca 200, del volo X

3) Il numero dei passeggeri

Il primo rapporto della stampa ci dice che l'aereo trasportava 200 passeggeri. Il sindaco White riferì lo stesso numero alla conferenza delle 11 (3A). Non disse comunque come aveva ottenuto quella cifra. La passeggera del Delta 1989 fornì invece una cifra di "circa 60" passeggeri". E questo numero è confermato da successivi articoli e segnalazioni - la storia cambiava dunque rapidamente. Ora, 69 passeggeri divenne la cifra fornita, molto vicina a quel "quasi 60" (3B).

Possiamo allora concludere che il Delta 1989 atterrò alle 10 e 10 e che 69 passeggeri vennero evacuati alle 12 e 30. Il Flight X atterrò alle 10 e 45 e i suoi 200 passeggeri furono rilasciati alle 11 e 15.



Per chi vuol leggere l'intera (ennesima...) strana storia
Link



Riguardo le commissioni che esaminano gli incidenti e/o attentati aerei, confermo quanto gia' scritto da Makk
Seguo spesso su Discovery channel il programma denominato "Indagini ad alta quota", dove questii esperti ritrovano e ricostruiscono la quasi totalita' degli aerei, sia che siano precipitati in mare, a terra o su edifici

Meno l'11 settembre , ovviamente


Curioso anche che le scatole nere in tutte le inchieste che ho seguito non risultino praticamente mai danneggiate ne (tantomeno) scomparse, mentre quel giorno abbiamo un vero filotto :
8 scatole nere, 4 danneggiate piu' o meno irreparabilmente (UA93 e AA77), 4 scomparseLink

Ovviamente anche qui ci sono voci discordanti dalle barzellette "ufficiali" su quelle scomparse

Two men who worked extensively in the wreckage of the World Trade Center claim they helped federal agents find three of the four “black boxes” from the jetliners that struck the towers on 9/11 - contradicting the official account.

Both the independent 9/11 Commission and federal authorities continue to insist that none of the four devices - a cockpit voice recorder (CVR) and flight data recorder (FDR) from the two planes - were ever found in the wreckage.

But New York City firefighter Nicholas DeMasi has written in a recent book -- self-published by several Ground Zero workers -- that he escorted federal agents on an all-terrain vehicle in October 2001 and helped them locate three of the four.

His account is supported by a volunteer, Mike Bellone, whose efforts at Ground Zero have been chronicled in the New York Times and elsewhere. Bellone said assisted DeMasi and the agents and that saw a device that resembling a “black box” in the back of the firefighter’s ATV.
Philadelphia Daily News

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
ildieffe
Inviato: 17/2/2010 19:40  Aggiornato: 17/2/2010 19:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da:
Inviati: 141
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
la storia del Flight X la conoscevo anche io, e se davvero quei 200 passeggeri sono stati fatti evacuare alle 10.45 allora cade l'ipotesi che siano stati fatti esplodere sui cieli della Pennsylvania.
A questo punto o li avrebbero fatti sparire in altro modo oppure non sarebbero affatto morti ma non mi sembra plausibile coinvolgere tanta gente nel grande inganno: personalmente non credo a quest'ultima ipotesi

Cassandra
Inviato: 17/2/2010 19:59  Aggiornato: 17/2/2010 20:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Makk, so benissimo che Crichton non è fantascienza...

...Infatti era "Millennium" di John Varley!


ildieffe, anche a me pare strano coinvolgere tanta gente. Ma ancora più strano che tra i rivoltosissimi e incaxxatissimi familiari dell'11 settembre non ce ne sia NEANCHE uno parente dei passeggeri degli aerei.
La faccenda dei passeggeri è uno dei misteri più affascinanti.

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Blade1960
Inviato: 17/2/2010 21:29  Aggiornato: 17/2/2010 21:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
SENZA BANDIERE

Oh Terra!
quanto tempo
ancora
dovrai girare
prima che l'uomo
sia capace d'imparare
quanto sia stolto
morire od ammazzare
gridando morte
oppure osanna
dietro uno straccio
issato su una canna!

Fu Dr.Aicardi Francesco

cnj
Inviato: 17/2/2010 23:25  Aggiornato: 17/2/2010 23:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
La mattina dell'11 settembre 2001 il volo UA93 è atterrato a Cleveland almeno prima delle 11:43 (ora dell'articolo):



Nel 2003 l'articolo è stato rimosso:



Nel 2004 hanno rimosso il link:

http://wcpo.com/specials/2001/americaattacked/news_local/story14.html

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
cambiodire
Inviato: 18/2/2010 19:45  Aggiornato: 18/2/2010 19:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
"1 - E’ noto infatti che il progetto delle Torri Gemelle prevedesse l’impatto di un aereo commerciale lanciato fino a 600 miglia orarie"

assolutamente FALSO: i progettisti delle torri avevano ipotizzato e realizzato strutture capaci di resistere all'impatto di un Boeing 707 in ATTERRAGGIO, dunque a una velocità non oltre 180 miglia orarie, e ovviamente con poco carburante. L'ipotesi principale infatti era quella di un velivolo "perso" a causa della nebbia, non di un atto teroristico. Gli aerei utilizzati (757 e 767) erano a pieno carico di carburante e viaggiavano a oltre 500 miglia orarie.



" le Torri hanno retto tranquillamente all’impatto, e sono crollate solo in seguito, per cause che sono ancora da accertare."

NON è vero: le cause sono state già ULTRA accertate: sono crollate per l'azione combinata di impatto, susseguente esplosione e incendi prolungati che indebolendo la struttura in acciaio hanno provocato il collasso. Queste argomentazioni sono così vecchie e sbufalate che sttupisce davvero che le si possa riesumare nuovamente ignorando il senso del ridicolo.



"2 - Poichè si vorrà addebitare il crollo al successivo incendio – pensa il cospiratore - è necessario creare un’esplosione abbastanza spettacolare da rendere questa motivazione credibile a posteriori. Trenta o quarantamila litri di carburante, paradossalmente, possono anche non essere sufficienti "

e chi lo dice?



"3 – Occorre quindi utilizzare aerei che “sembrino” dei 767, ma che siano in realtà velivoli appositamente preparati, rinforzati all’interno (per le manovre ad alta velocità), e pieni zeppi di carburante/esplosivo. Delle vere e proprie bombe volanti, insomma, ovviamente telecomandate."

Oh Signùr: a parte che DAVVERO si fa PRIMA a farci schiantare dei veri boeing 767 pieni di carburante. Ma soprattutto PRIMA ci si stupisce che gli aerei si disintegrano nell'esplosione ("sono troppo fragili!") e POI si ipotizza che siano stati RINFORZATI per resistere alle manovre ad alta velocità. Dovresti decidere bene che razza di aerei erano, prima di scrivere.





4b – Ma soprattutto, è necessario che gli aerei non “escano da dietro”, dopo aver praticato il foro di entrata, poichè finirebbero su caseggiati e abitazioni che nessuno ha interesse a distruggere. Provate ad immaginare se uno degli aerei fosse finito su una scuola, o su una strada piena di auto e di persone, che tipo di strascichi legali ci sarebbero stati per ripagare tutti i danni e ricompensare tutti i parenti delle vittime. Si finiva nel 2020, nella migliore delle ipotesi. Curiosamente infatti le Torri Gemelle erano assicurate contro gli attacchi terroristici, mentre nulla di quanto distrutto fuori dal perimetro del WTC sarebbe ricaduto sotto una normale polizza assicurativa. (Per lo stesso motivo si presume che sia stato necessario far cadere gli edifici sulla propria pianta, invece di provocare una caduta magari più credibile, su di un lato, ma anche molto più svantaggiosa dal punto di vista economico. Se pensiamo ai danni che le Torri sono riuscite a fare intorno alla base, pur cadendo sulla propria pianta, non si fatica ad immaginare cosa sarebbe successo se un pezzo alto cento o duecento metri si fosse piegato a metà altezza, e fosse caduto di lato sulla città sottostante. Roba da distruggere interi isolati)."

Ah certo, infatti l'11 settembre, nei dintorni delle 2 torri praticamente nessuno si è accorto di quanto accadeva.. Praticamente hanno raso al suolo mezzo quartiere e tu vieni a raccontarci che si sono preoccupati di distruggere solo le 2 torri? Infatti gli altri 5 edifici circostanti sono rimasti totalmente integri vero? E le decine di persone uccise dai detriti delle esplosioni e dei crolli ce le siamo sognate, vero? E poi quel "curiosamente" è stupendo: ti stupisce davvero che edifici alti centinaia di metri fossero assicurati?




"Come mai? Se era entrato “come il burro”, come il burro doveva anche uscire."

già, se non fosse esploso....


"Tutto questo suggerisce che siano state innescate delle potenti esplosioni all’interno delle Torri, sincronizzate con il momento degli impatti, in modo che gli aerei “entrassero” in una zona dove già il calore era altissimo, indipendentemente dal tempo che ci avrebbe messo il kerosene a prendere fuoco."

pensa che idioti questi cospiratori....quando bastava DAVVERO buttare 2 aerei carichi di carburante sui palazzi x ottenere lo stesso effetto....

Sono passati più di 8 anni dall'11/09 e questo è il massimo della novità che sai tirare fuori?

alarma
Inviato: 18/2/2010 19:51  Aggiornato: 18/2/2010 19:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2010
Da:
Inviati: 50
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
http://www.marcovuyet.com/ALARMA%20LE%20DUE%20TORRI.htm

Questa é parte di una mia personale collezione
(alla quale ovviamente sia Massimo che i lettori potranno contribuire...)
di immagini un po' troppo...TROPPO profetiche sui fatti di quei giorni...
un saluto a tutti

alarma
Inviato: 18/2/2010 19:54  Aggiornato: 18/2/2010 19:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2010
Da:
Inviati: 50
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
chiedo perdono per la mia ignoranza,come si possono inserire immagini in questo spazio?
vi ringrazio...

a_mensa
Inviato: 18/2/2010 20:00  Aggiornato: 18/2/2010 20:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
@ cambiodire

in tutte le tue osservazioni dimentichi una cosa banale:
col kerosene raggiungi al massimo poco meno di 1000°.
mettilo come vuoi, brucialo all'aperto, combinalo con ossigeno in miscela esplosiva, mettilo in una stufa, fai quello che vuoi, ma i 1000 gradi non li raggiungi. dentro degli uffici normalmente c 'è legno, carta, plastica, tutti materiali che bruciando non raggiungono i 500 gradi.
sai tu dire, sapientino, come si è arrivati ai 1700 gradi per fondere o anche solo indebolire quelle strutture di acciaio che fino a 1400 gradi diventano PIU resistenti ?
rispondi a questa domanda, e se non ci credi prendi un po di kerosene avio, vai in giardino e prova.
ah... dimenticavo procurati anche un termometro per alte temperature !

ps. l'effetto esplosivo, che si ottiene con percentuali ben precise di ossigeno e kerosene, proprio per la velocità con cui si eleva la temperatura è distruttivo, ma solo per la dilatazione che tale aumento provoca.
l'effetto che si può avere con l'esplosione, vedi proiettili a carica cava, può solo essere aumentato concentrando tale effetto in un punto ( ma li trattandosi di esplosivo si raggiungono temperature bel superiori. per ottenere tale effetto il flusso di materiale "IN ESPLOSIONE" viene proiettato appunto , nello stesso spazio di pochi centimetri quadrati.

pps. tieni poi conto di una legge fisica denominata "trasmissione del calore" per la quale la quantità di calore che si trasferisce tra due corpi è proporzionale alla superfice di contatto, alla differenza di temperatura, ed al tempo , secondo un certo coefficente... e tutto ciò non tiene conto del calore che un buon conduttore trasmette lontano dal punto di contatto.
più o meno come cercare di riempire una vasca senza aver chiuso il tappo.
morale, per avere la fusione, in così poco tempo, di una quantità simile di acciaio, tutto collegato a fitta rete, ci sarebbe voluto una sorgente di calore di almeno 3000 gradi.
simili temperature si raggiungono ad esempio "bruciando " l'alluminio, ma tale reazione di ossidazione deve essere innescata (normalmente da sodio e altre sostanze) a temperature superiori ai 2000 gradi. cosa proponi in merito ?

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
Floh
Inviato: 18/2/2010 20:24  Aggiornato: 18/2/2010 20:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
@ Alarma

Davvero interessanti le immagini di film e fumetti "premonitori".
Mi sorge però spontanea una domanda: che avevano da guadagnare gli illuminati a disseminare messaggi precedenti sull'evento?
Semplice ego smisurato? senso di onnipotenza? Vena artistica?
Consideriamo poi il fatto che nello schema: problema - reazione - soluzione, dove per generare un problema è stato creato l'attentato alle twin towers le idee fossero le più disparate, tra cui anche gettare un ordigno nucleare su LA o New York, dunque l'attentato alle torri era solo una delle possibilità tra cui scegliere.

Ps: per quanto rigurada inserire le immagini

nella linea sopra le scritte dimensione / carattere / colore
c'è il terzo tasto a partire da sinistra (il primo è una catena, poi una busta di lettera), nel quale si copia il link dell'immagine che si vuole inserire.
Non ne puoi caricare direttamente credo.

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
schottolo
Inviato: 18/2/2010 23:09  Aggiornato: 18/2/2010 23:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
1 - E’ noto infatti che il progetto delle Torri Gemelle prevedesse l’impatto di un aereo commerciale lanciato fino a 600 miglia orarie"

assolutamente FALSO: i progettisti delle torri avevano ipotizzato e realizzato strutture capaci di resistere all'impatto di un Boeing 707 in ATTERRAGGIO, dunque a una velocità non oltre 180 miglia orarie, e ovviamente con poco carburante. L'ipotesi principale infatti era quella di un velivolo "perso" a causa della nebbia, non di un atto teroristico. Gli aerei utilizzati (757 e 767) erano a pieno carico di carburante e viaggiavano a oltre 500 miglia orarie.


La documentazione è datata 3 Febbraio 1964, ed è relativa la progettazione delle torri. (fornita dall'autorità portuale di New York):

After the crash of a B-25 bomber into the Empire State Building in 1945, designers of high-rise buildings became aware of the potential of aircraft collision with buildings. Documents obtained from The Port Authority of New York and New Jersey (PANYNJ) indicated that the safety of the WTC towers and their occupants in an aircraft collision was a consideration in the original design. A three-page white paper “Salient points with regard to the structural design of the World Trade Center towers”

February 1964, from the PANYNJ (see Appendix A) indicated that the impact of a Boeing 707 or DC 8 aircraft flying at a speed of 600 mph was analyzed during the design stage of the WTC towers. The paper also addressed the life safety considerations following such impact. The paper stated that “…The Buildings have been investigated and found to be safe in an assumed collision with a large jet airliner (Boeing 707 - DC 8) traveling at 600 miles per hour. Analysis indicates that such collision would result in only local damage which could not cause collapse or substantial damage to the building and would not endanger the lives and safety of occupants not in the immediate area of impact..


http://s3.amazonaws.com/nasathermalimages/public/images/NISTNCSTAR_1-2.pdf_Appendix_A_p420.png

I progettisti!? L'unico a dirlo è Robertson, che magari si riferisce ad un'altra analisi, (quella analizzata dalla FEMA), ed è comunque una testimonianza a se che non fu mai documentata, quindi basata sul nulla.

Quella a cui ci si riferisce non è solo documentata e relativa la fase progettuale delle torri (a scanso di equivoci/ritrattazioni seguenti l'11/9, come per quella/e che hai riportato), ma anche testimoniata da una miriade di testimonianze convergenti.

Per ulteriori info: http://11settembrenews.blogspot.com/2010/01/il-progetto-delle-torri-del-wtc-e-stato.html

Citazione:
" le Torri hanno retto tranquillamente all’impatto, e sono crollate solo in seguito, per cause che sono ancora da accertare."

NON è vero: le cause sono state già ULTRA accertate: sono crollate per l'azione combinata di impatto, susseguente esplosione e incendi prolungati che indebolendo la struttura in acciaio hanno provocato il collasso.
Queste argomentazioni sono così vecchie e sbufalate che sttupisce davvero che le si possa riesumare nuovamente ignorando il senso del ridicolo.


Si, "ultra accertate" nei tuoi sogni o in testa a chi non si è informato abbastanza o sceglie di accettare acriticamente una versione che fu delineata PRIMA che furono eseguite tutte le varie indagini sul caso..

(Il rapporto della commissione 9/11 era già stato delineato da Zelikow, che ne aveva addirittura predisposto i capitoli con relativi titoli e sottotitoli, ancor prima che la Commissione cominciasse il suo lavoro.)

Per ulteriori info leggere il libro dei presidenti della stessa:
http://www.amazon.com/Without-Precedent-Inside-Story-Commission/dp/0307263770

Manco chi l'aveva scritta ci crede più., e sarebbe "ultra accertata"


E che dire delle analisi preconfezionate venute dopo?!. Anche li ci sarebbe molto da ridire, oltre che al presunto" sbufalamento totale". Altro parto della tua fantasia probabilmente.

Altrimenti indica tu chi avrebbe compiuto tutto ciò!

Citazione:
"2 - Poichè si vorrà addebitare il crollo al successivo incendio – pensa il cospiratore - è necessario creare un’esplosione abbastanza spettacolare da rendere questa motivazione credibile a posteriori. Trenta o quarantamila litri di carburante, paradossalmente, possono anche non essere sufficienti "

e chi lo dice?


Il buon senso. Se fosse stata di poco conto sarebbe rimasta in maniera minore nell'immaginario collettivo.

Citazione:
Ah certo, infatti l'11 settembre, nei dintorni delle 2 torri praticamente nessuno si è accorto di quanto accadeva.. Praticamente hanno raso al suolo mezzo quartiere e tu vieni a raccontarci che si sono preoccupati di distruggere solo le 2 torri? Infatti gli altri 5 edifici circostanti sono rimasti totalmente integri vero? E le decine di persone uccise dai detriti delle esplosioni e dei crolli ce le siamo sognate, vero? E poi quel "curiosamente" è stupendo: ti stupisce davvero che edifici alti centinaia di metri fossero assicurati?


Nemmeno per le indagini GAO nessuno si è accorto di nulla (trasportare vari esplosivi per tutti gli edifici senza che nessuno sene accorga o che le disposizioni di sicurezza entrassero in esecuzione). E trattasi di 10 edifici governativi ad alta sicurezza..inclusi quelli della Homeland Security, fra i più importanti e sicuri d'America. Non edifici commerciali, quali WTC1-2.
http://voices.washingtonpost.com/federal-eye/2009/07/gao_finds_major_security_flaws.html?hpid=topnews
http://11settembrenews.blogspot.com/2009/07/inserite-bombe-con-successo-in-10.html

Perchè erano assicurati!
http://bugietotali.blogspot.com/2007/11/silverstein-24072001-pessimo-affare-911.html

Appunto, quì nasce un'altro dubbio, perchè gli altri edifici non crollarono nonostante i danni subiti causati dalla loro posizione, direttamente adiacente le 2 torri?,
http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=5450&forum=7

Ed il 7 che fu colpito marginalmente (essendo fuori la pianta principale del complesso) che fine ha fatto?

Redazione
Inviato: 19/2/2010 0:04  Aggiornato: 19/2/2010 1:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
ECCOLO CHE RITORNA!

Mi mancava, il nostro “sbufalato tutto” da oratorio (dì la verità, vuoi finire anche tu in homepage, come Elepink…).

Citazione:
[assolutamente FALSO: i progettisti delle torri avevano ipotizzato e realizzato strutture capaci di resistere all'impatto di un Boeing 707 in ATTERRAGGIO, dunque a una velocità non oltre 180 miglia orarie, e ovviamente con poco carburante.
Fonti? ZERO, ovviamente.

Te lo dico io da dove esce questa STRONZATA, così ti eviti la fatica di cercarla: esce dalla bocca di Robertson, in una intervista alla TV, DOPO che era esplosa la faccenda del progetto che doveva reggere all’impatto. In America si chiama "damage control", e di solito fa molto più danno di quello che vorrebbe riparare.

Te li vedi, gli ingegneri che progettano una torre che resista "ma solo se l'aereo va piano"?

Ma nemmeno al circo ti raccontano queste cose!

LEGGI invece il link che ho messo alla fine dell’articolo, e SMENTISCI I DOCUMENTI che dicono l'esatto contrario, se ne sei capace.

Oppure, se ti piace tanto affidarti alle dichiarazioni verbali, smentisci quella di Martini, DIRETTORE DI COSTRUZIONE DELLE TORRI GEMELLE, che sostiene che la struttura poteva reggere a PIU’ impatti.

Citazione:
le cause sono state già ULTRA accertate:
L'unica cosa ultra-accertata è la tua ignoranza: persino in NIST non sa spiegare la dinamica completa del crollo.

LEGGI I LINK. Then collapse ensued. (Poi è seguito il crollo).

QUESTA E' LA CAUSA ACCERTATA DAL NIST: sono crollati perchè è conseguito il crollo.

(Dio che noia, però! Davvero, dobbiamo fare questa FAQ, perchè non se ne può più).

°°°

PS: Oppure vietiamo l'accesso ai minorenni, Così facciamo prima.

Redazione
Inviato: 19/2/2010 2:11  Aggiornato: 19/2/2010 2:26
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Ciao ALARMA, ho visto la tua "personale collezione".

Trovo che la maggior parte degli esempi abbia una spiegazione molto più semplice e innocente (che non esclude la malizia, ovviamente, ma nemmeno la dimostra).

Ce ne sono alcuni invece su cui vorrei trovare la PROVA che fossero stati pubblicati PRIMA del 9/11. Mi puoi auitare?

Sono le immagini che seguono le seguenti didascalie:

1 - Sotto...nuovamente le TORRI colpite in un altro fumetto degli anni 90...

2 - E curioso che il gioco si chiamasse " ILLUMINATI ".

3 - Sotto: film SUPER MARIO.Nel film si vedono le TORRI COLPITE e un asterisco

4 - Andiamo a vedere questa COPERTINA di un CD uscito PRIMA dell'undici settembre (e poi ritirato).

Oppure, contando le immagini dall'alto: 6 - 8 - 9 - 17/18.

Grazie.

Redazione
Inviato: 19/2/2010 2:18  Aggiornato: 19/2/2010 2:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
IDIEFFE: "sui 4 aerei dirottati erano occupati solo il 30 % dei posti complessivamente disponibili: facendo un semplice calcolo la somma di tutti i passeggeri riempirebbe un solo aereo (da poco più di 200 posti).
Mettiamo il caso che i voli siano stati fatti atterrare e che tutti i passeggeri siano stati fatti salire su un altro aereo: ho letto che logisticamente è impossibile che questo aereo sia quello che è stato fatto esplodere in Pennsylvania. Qualcuno può confermare o smentire questa ipotesi?"

Mi piacerebbe tanto poterlo fare. E' una ipotesi che avanzai anch'io, tempo fa. La teoria originale, se non sbaglio, comparve per la prima volta su serendipity - credo si intitolasse "the flight of the bumble bees", o qualcosa del genere.
Ti parlo del 2003.

***

EDIT: Trovato: http://www.serendipity.li/wot/plissken.htm

2002, addirittura.

Freeman
Inviato: 19/2/2010 8:28  Aggiornato: 19/2/2010 8:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Oppure vietiamo l'accesso ai minorenni, Così facciamo prima.

Qui non si tratta di minorenni, ma di minus habentes.
E purtroppo la dimostrazione di essere un minus habens arriva solo dopo che ha scritto.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Cassandra
Inviato: 19/2/2010 9:54  Aggiornato: 19/2/2010 9:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Massimo, ma possibile che non conosci il gioco di carte "Illuminati"????

Cercalo, c'è anche su wiki english credo!!!!

E' incredibile!!!


"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
rafterry
Inviato: 19/2/2010 9:59  Aggiornato: 19/2/2010 9:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
i progettisti delle torri avevano ipotizzato e realizzato strutture capaci di resistere all'impatto di un Boeing 707 in ATTERRAGGIO


Ciao Cambiodire, forse stai confondendo alianti con Boeing ed eroi cinematografici con superpiloti dell'aviazione.

per atterrare sul WTC ci voleva Snake Plissken in "1997 - Escape from New York", però Kurt Russell è vecchio ormai.. devono avere ingaggiato qualcun altro.
ah ora ho capito! dici che stavano girando un film e han provato a superare la sua l'impresa ? visto che non è andato al primo ciak, c'han provato subito dopo...

1. in caso di nebbia gli aerei vedono lo stesso. sai com'è, abbiamo fatto qualche progresso dal volo a vista dei fratelli Wright

2. Ma te lo immagini un pilota che in caso di emergenza chiede al co-pilota "cazzo! cazzo! Cazzo! dove atterriamo?" Risposta "mah, li vedi quei 2 palazzi laggiù?...." . In genere si cerca la soluzione atta a non recare danni a persone e cose: magari un ammaraggio lì vicino sarebbe preferibile.

nessun essere umano dotato di intelletto, porterebbe delle specifiche di sicurezza di un palazzo sulle ipotesi su cui si basa Robertson. verrebbe preso per il culo (come Robertson del resto) a vita dai suoi colleghi. quindi per favore non cadere nel tranello di farti prendere in giro pure tu. pensa prima di parlare. AAAAAmenochè non ti faccia piacere fare da bersaglio..

Ciao

Freeman
Inviato: 19/2/2010 11:26  Aggiornato: 19/2/2010 11:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
un po' OT (ma sempre di aerei si tratta):

Source: FBI Knew Austin Attack Was Coming

[...] Four FBI agents hurriedly left the Dallas office yesterday to be ready and on the scene for the aftermath of the incident, according to the informant, who was shaken when he saw events unfolding today and put two and two together. [...]

A separate witness told KXAN News that there were Hazmat teams and fire trucks in place across the street before the plane struck the building. [...]


sarà il solito set-up a fini politici?
in questo caso il fine sarebbe di demonizzare il crescente movimento libertario Tea Party, facendolo passare per violento e reazionario (solita storia, insomma).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Lestaat
Inviato: 19/2/2010 11:54  Aggiornato: 19/2/2010 11:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Comunque, è vero il 9/11 è un mare magnum, ma è anche vero che da un certo punto in poi vedi tutto con una chiarezza folgorante.


Accidenti quanto è vero.
Non che mi abbia cambiato la visione delle cose eh...molto di ciò che penso oggi è del tutto identico a quel che pensavo "prima" di quel giorno, ma è indubbio che ha fornito, a chi ha un minimo di senso critico, una chiave di lettura spaventosamente chiara specialmente per la storia geopolitica e i meccanismi di propaganda.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
fefochip
Inviato: 19/2/2010 12:05  Aggiornato: 19/2/2010 12:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Qui non si tratta di minorenni, ma di minus habentes. E purtroppo la dimostrazione di essere un minus habens arriva solo dopo che ha scritto.




non so se è la pena o la rabbia a questo punto il sentimento predominante quando vedo questi "minus sapiens" ripetere la lezioncina impartita loro dalle fonti ufficiali riguardo la propaganda sul 911 arrivando a voli carpiati e arrampicamenti su specchi saponati per cercare di spiegare quella posizione

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
VIPER
Inviato: 19/2/2010 12:17  Aggiornato: 19/2/2010 12:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
@ Mazzucco:

Per gli altri non saprei ma per questo:

Citazione:
2 - E curioso che il gioco si chiamasse " ILLUMINATI ".


Eccoti un paio di link:

GIOCO o REALTA'?

Illuminati Cards

Illuminati Game

Mentre per quanto riguarda:

Citazione:
4 - Andiamo a vedere questa COPERTINA di un CD uscito PRIMA dell'undici settembre (e poi ritirato).


Ricordo che la notizia fu data da praticamente tutti i telegiornali poco dopo l'11 settembre. La copertina fu mostrata spesso in tv e per alcuni giorni tutti parlavano della stranezza di questo disco profetico ritirato dal mercato.

Lestaat
Inviato: 19/2/2010 12:39  Aggiornato: 19/2/2010 12:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Autore: VIPER Inviato: 19/2/2010 12:17:40

@ Mazzucco:

Per gli altri non saprei ma per questo:

Citazione:
2 - E curioso che il gioco si chiamasse " ILLUMINATI ".


Eccoti un paio di link:

GIOCO o REALTA'?

Illuminati Cards

Illuminati Game

Mentre per quanto riguarda:

Citazione:
4 - Andiamo a vedere questa COPERTINA di un CD uscito PRIMA dell'undici settembre (e poi ritirato).


Ricordo che la notizia fu data da praticamente tutti i telegiornali poco dopo l'11 settembre. La copertina fu mostrata spesso in tv e per alcuni giorni tutti parlavano della stranezza di questo disco profetico ritirato dal mercato.


a questo proposito non si può non ricordare il Pilot di "The Lone Gunman" andato in onda ad aprile 2001 se non ricordo male.
Chi non l'ha vistto corra subito a riparare a tale mancanza.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
Sertes
Inviato: 19/2/2010 13:16  Aggiornato: 19/2/2010 13:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
@Redazione

Forse a te può interessare anche questo gioco di ruolo: Delta Green.

E' uno scenario del GdR "il Richiamo di Cthulhu" che ti permette di giocare nel ruolo di un agente di Majestic12.

Per capire di cosa si sta parlando consiglio di accedere al recipiente della conoscenza universale (wikipedia):

http://en.wikipedia.org/wiki/Delta_Green

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Spiderman
Inviato: 19/2/2010 13:57  Aggiornato: 19/2/2010 13:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
PS: Oppure vietiamo l'accesso ai minorenni, Così facciamo prima.


Un test d'ingresso prima dell'abilitazione a scrivere? Tipo rispondere a 6 delle 12 -ormai famose- domande.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
cambiodire
Inviato: 19/2/2010 14:25  Aggiornato: 19/2/2010 14:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Fonti? ZERO, ovviamente.


Leslie Robertson - progettista delle Torri (da un'intervista alla BBC): "We had designed the project for the impact of the largest airplane of its time, the Boeing 707. The 767 that actually hit the WTC was quite another matter again. First of all it was a bit heavier than the 707, not very much heavier, but a bit heavier. But mostly it was flying a lot faster. And the energy that it put into the building is proportional to its square of the velocity, as you double the velocity, four times the energy. [...] And then of course with the 707 to the best of my knowledge the fuel load was not considered in the design, and indeed I don't know how it could have been considered. But, and with the 767 the fuel load was enormous compared to that of the 707, it was a fully, fully fuelled airplane compared to the 707 which was a landing aircraft. Uh, just absolutely NO COMPARISON between the two."

Inoltre DeMartini, quello degli "impatti multipli", disse esattamente : ""The building was designed to have a fully loaded 707 crash into it. That was the largest plane at the time. I BELIEVE that the building PROBABLY could sustain multiple impacts of jetliners..."

Serve che io ti traduca "believe" e "probably" ?


Quanto alle cause die crolli (uffa che noia), ormai le sanno anche gli studenti geometri al 1° anno:

Impatto (violentissimo) con tranciamento delle colonne perimetrali e danneggiamento delle colonne di supporto centrali con distacco della protezione antincendio dell'acciao

POI

Esplosione (violentissima anch'essa)

POI

Incendi (combustibile degli aerei più tutto il materiale infiammabile del WTC: carta, computer, scrivanie etc)

POI

Indebolimento della struttura in acciaio con il contemporaneo imbarcamento dei pavimenti

da cui il crollo.

Qual'è la parte che non capisci?

Decalagon
Inviato: 19/2/2010 14:31  Aggiornato: 19/2/2010 14:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Redazione ha scritto:
esce dalla bocca di Robertson, in una intervista alla TV, DOPO che era esplosa la faccenda del progetto che doveva reggere all’impatto.


Non hai apportato proprio nulla di nuovo, scusami cambiodire.

Comunque mi sembra chiaro no? Se costruisci un palazzo alto mezzo chilometro lo devi progettare per resistere ad un impatto aereo, ma solo se l'aereo è senza carburante e va piano, altrimenti niente

Citazione:
Serve che io ti traduca "believe" e "probably"?


Al solito: ci si attacca a due termini per mandare in vacca l'intero discorso.
Ad ogni modo se lui riteneva possibile il fatto che le torri potessero reggere a PIU' impatti, allora la struttura non avrebbe dovuto avere alcun problema a reggerne UNO solo.

Ma tanto è believe e probably.

Citazione:
Qual'è la parte che non capisci?


Magari mi sai spiegare come mai il blocco superiore delle torri ha attraversato il punto di maggior resistenza (oltre 85 piani perfettamente integri) ad una velocità paragonabile ad una caduta libera? In perfetta simmetria verticale?

Guarda che comunque non è bello dover ricominciare da zero gli stessi argomenti ogni santa volta.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
bariona
Inviato: 19/2/2010 14:48  Aggiornato: 19/2/2010 14:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2009
Da:
Inviati: 106
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Incendi (combustibile degli aerei più tutto il materiale infiammabile del WTC: carta, computer, scrivanie etc)



cazzo!!!!
il mio ufficio è in un palazzo di solo acciaio e vetri.....devo dire alla signora che fa le pulizie la sera di spostare SEMPRE SEMPRE SEMPRE il cestino della carta dalla colonna portante.....non si sa mai

"siamo pronti a mettere fine all'età della spensieratezza?" Jim Garrison
cambiodire
Inviato: 19/2/2010 14:50  Aggiornato: 19/2/2010 14:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Guarda che comunque non è bello dover ricominciare da zero gli stessi argomenti.


infatti siete voi che ricominciate ogni tot mesi, mica io.

NON vi siete ancora stufati di farvi prendere ingiro?

Redazione
Inviato: 19/2/2010 14:53  Aggiornato: 19/2/2010 14:54
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Otttima spiegazione, cambiodire.

Mandala al NIST, perchè loro NON sanno spiegare i crolli.

(Poi quando compi 18 anni fatti risentire. Ciao).

°°°

PS: Se non facessi dei commenti così idioti, ti dedicherei anche un articolo in home. Ma non ne vali la pena.

rekit
Inviato: 19/2/2010 14:54  Aggiornato: 19/2/2010 14:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
cit: (parole del progettista delle twin tower):
And the energy that it put into the building is proportional to its square of the velocity, as you double the velocity, four times the energy.
.....................
Dov'e' finito quello dell'alluminio contro l'acciaio, dei proiettili di gomma, dell'acciaio preistorico etc...etc... che vuole insegnarci la fisica?

Rickard
Inviato: 19/2/2010 14:55  Aggiornato: 19/2/2010 14:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Quanto alle cause die crolli (uffa che noia), ormai le sanno anche gli studenti geometri al 1° anno:

La solita premessa da debuncher: tutto debunkato

Citazione:
Impatto (violentissimo) con tranciamento delle colonne perimetrali e danneggiamento delle colonne di supporto centrali con distacco della protezione antincendio dell'acciao

Il "violentissimo" è messo lì solo per fare impressione, anche perché come fa un aereo che impatta contro un edificio a farlo morbidamente? Per il resto i danni che ha provocato l'aereo non sono stati tali da compromettere l'integrità strutturale dell'intero edificio (per entrambe le torri).

Citazione:
POI

Esplosione (violentissima anch'essa)

La famosa "palla di fuoco" si è consumata quasi del tutto al di fuori degli edifici, per questo si vede così bene nei vari video. Quasi tutta la potenza dell'esplosione si è quindi dispersa e non ha peggiorato in maniera determinante la situazione delle torri. Di nuovo il violentissima per impressionare i più sensibili.

Citazione:
POI

Incendi (combustibile degli aerei più tutto il materiale infiammabile del WTC: carta, computer, scrivanie etc)

Menghia signor tenente. Carta... scrivanie... Computers! Questi Sì che sono materiali infiammabili in grado di mandare in vacca colonne di acciaio (che fondono a 1500 e rotti gradi). Il combustibile degli aerei poi è quasi tutto svanito nell'esplosione (con cosa credi si sia alimentata la "palla di fuoco"? Con carta, scrivanie e computer?)

Citazione:
POI

Indebolimento della struttura in acciaio con il contemporaneo imbarcamento dei pavimenti

Indebolimento conseguito all'incendio di carburante (poco e niente poiché quasi tutto consumato nell'esplosione), carta, scrivanie e computer immagino
Poco importa se le colonne di acciaio non possono essersi indebolite per il poco calore a cui erano state esposte per troppo poco tempo, vero?

Citazione:
da cui il crollo.

Da cui il cumulo di cazzate che hai scritto.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Decalagon
Inviato: 19/2/2010 14:57  Aggiornato: 19/2/2010 15:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
infatti siete voi che ricominciate ogni tot mesi, mica io.

NON vi siete ancora stufati di farvi prendere ingiro?


Si cambiodire.. è vero.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
bubu7
Inviato: 19/2/2010 16:32  Aggiornato: 19/2/2010 16:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Quanto alle cause die crolli (uffa che noia), ormai le sanno anche gli studenti geometri al 1° anno: Impatto (violentissimo) con tranciamento delle colonne perimetrali e danneggiamento delle colonne di supporto centrali con distacco della protezione antincendio dell'acciao POI Esplosione (violentissima anch'essa) POI Incendi (combustibile degli aerei più tutto il materiale infiammabile del WTC: carta, computer, scrivanie etc) POI Indebolimento della struttura in acciaio con il contemporaneo imbarcamento dei pavimenti da cui il crollo.


Hai dimenticato la simultanea caduta dai muri di quadri e arazzi e della cancelleria dalle scrivanie. Monitor, graffatrici, matite colorate... pensate a tutti questi oggetti che cadono nello stesso istante ed alla forza che possono esercitare sul pavimento. Ora moltiplicate questa forza per il numero dei piani di ogni torre. Una formica non può farti nulla ma un milione?
Cambiodire, mi hai convinto. Mandami pure i dati e mi abbonerò alla tua rivista.

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
a_mensa
Inviato: 19/2/2010 16:49  Aggiornato: 19/2/2010 16:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
hei cambiodire ....
l'hai fatta la prova in giardino ?
hai provato a fondere o anche solo a indebolire acciao con materiali che bruciando o esplodendo non superano i 1000 gradi ?
hai provato che un materiale che brucia a 900° anche combianto in "miscela esplosiva" non produce una temperatura più alta ma semplicemente l'effetto dirompente è dato dall'ossidazione in pochissimi millisecondi e pertanto alla forte dilatazione termica ?
hai provato a che temperatura brucia o esplode carta, legno, plastica, e magari qualche pezzo di carne ?

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
Sertes
Inviato: 19/2/2010 16:59  Aggiornato: 19/2/2010 16:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Redazione ha scritto:
Otttima spiegazione, cambiodire.

...

PS: Se non facessi dei commenti così idioti, ti dedicherei anche un articolo in home. Ma non ne vali la pena.


Forse si può unire l'utile al dilettevole: Shottolo ha scritto un ottimo articolo sulla questione, e l'ha postato qui
Progetto delle Twin Towers - Prima e Dopo
L'articolo mostra come sono cambiate le dichiarazioni prima e dopo gli impatti, cioè come Leslie Robertson s'è rimangiato la parola.
Secondo me varrebbe la pena pubblicarlo in homepage, così gente del calibro di "cambiodire" impara a scrivere meno cazzate. (linea editoriale di LC: rompi i coglioni con una balla colossale? Ti becchi la smentita con chiarimento in homepage)


Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Freeman
Inviato: 19/2/2010 17:11  Aggiornato: 19/2/2010 17:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Quanto alle cause die crolli (uffa che noia), ormai le sanno anche gli studenti geometri al 1° anno:

Impatto (violentissimo) con tranciamento delle colonne perimetrali e danneggiamento delle colonne di supporto centrali con distacco della protezione antincendio dell'acciao
POI
Esplosione (violentissima anch'essa)
POI
Incendi (combustibile degli aerei più tutto il materiale infiammabile del WTC: carta, computer, scrivanie etc)
POI
Indebolimento della struttura in acciaio con il contemporaneo imbarcamento dei pavimenti da cui il crollo.


Manca la parte in cui la marmotta incarta la cioccolata.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Decalagon
Inviato: 19/2/2010 17:17  Aggiornato: 19/2/2010 17:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Comunque la storia delle matite che cadono all'unisono sul pavimento e favoriscono il crollo è strabiliante: secondo me fra una settimana la troviamo sulla home page di tutti gli svariati blog complottisti-telebattiviani.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ahmbar
Inviato: 19/2/2010 17:24  Aggiornato: 19/2/2010 17:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
@cambiodire
[assolutamente FALSO: i progettisti delle torri avevano ipotizzato e realizzato strutture capaci di resistere all'impatto di un Boeing 707 in ATTERRAGGIO, dunque a una velocità non oltre 180 miglia orarie, e ovviamente con poco carburante.


Vediamo se e' vero?



TORRI A PROVA D'AEREO

Analisi strutturale firmata Whorthington, Skilling, Helle e Jackson.
E' considerata la più completa e dettagliata di ogni altra analisi mai fatta per una struttura di edificio).
Nel NIST NCSTAR 1-2 Appendix A

Memoranto del NIST:

"Gli edifici sono stati studiati e ritenuti sicuri in una presunta collisione con un aereo di linea jet di grandi dimensioni (Boeing 707-DC 8), viaggiante a 600 miglia all'ora. "

Ehm...ma non era previsto per un volo "in atterraggio, che andasse piano"?


E per mettere una pietra tombale sulle cazzate che scrive l'ex dj ( mercenario reo confesso pagato per difendere la versione ufficiale...) e che tu riporti qui credendo di mostrare a noi poveri mentecatti la "verita' ", ti indico anche il risultato di detta analisi (da documenti ufficiali, ovviamente, quindi meno valida delle parole di suo cugggino):

L'analisi indica che la collisione avrebbe come risultato solo danni locali."
wtc.nist.gov


Dura confrontarsi coi fatti, vero?
Ma c'e un lato positivo, ora possiamo controllare se sei onesto, almeno con te stesso

Altrimenti e' meglio che torni dove si preferiscono le parole e le cazzate, qui fai solo figuracce

Ciao


Edit:
Dimenticavo l'altra facezia

e ovviamente con poco carburante.

John Skilling

"La nostra analisi ha indicato che il problema principale sarebbe il fatto che tutto il carburante sarebbe entrato nella costruzione. Ci sarebbe un terribile incendio. Molta gente sarebbe stata uccisa. "Ma, dice," La struttura dell'edificio sarebbe ancora lì."

Intervista rilasciata al Seattle Times nel 1993

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
alarma
Inviato: 20/2/2010 13:12  Aggiornato: 20/2/2010 13:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2010
Da:
Inviati: 50
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
a VIPER e MAZZUCCO :

La "illuminati card games" é certamente qualcosa di MOLTO curioso...
le carte inerenti in modo plateale ai fatti dell'undici settembre sono due,
in una si vede il PENTAGONO colpito in fiamme (al centro però)
in un altra appunto due torri gemelle con un esplosione.
E' singolare che vicino alle due torri disegnate ve ne sia una terza con punta piramidale
(e questo é la FOTOGRAFIA della realtà).
MA RIPETO :
Non cerco di "dimostrare" nulla.La mia ricerca lavora sopratutto sulla quantità.Io non sono un investigatore,non devo dimostrar qualcosa in un processo.Il mio lavoro lo faccio per interesse personale e ritengo possa essere "utile" anche ad altre persone ora.Per questo l'ho pubblicato.
Se Bush fa il gesto cornuto ad un party dico : " é un caso"
Se lo fa duecento volte ,in ogni occasione...mi faccio domande.
Se poi rispondono Sarkozy,Clinton,Berlusconi,Obama...
non posso più pensare che "amano il rock",non prendiamoci in giro.
Se in un fumetto vengono colpite due torri da un aereo dico : "é un caso..."
Se succede molte volte...diventa certo più interessante.
Cercherò,come mi chiedi (Massimo) maggiori info sulle date,per completezza d'informazione.
Comunque la mia personalissima sensazione é che...
SI,queste persone si divertano a "firmare" le loro belle operazioni e a mandarsi dei "clin d'oeuil" tra loro.
Credo che alcune parti della mia ricerca lo mostrino in modo palese,penso per esempio al
simbolo dell'occhio unico (presente su una quantità SMISURATA di copertine di film,cd...)o ai gesti massonici.Siamo liberissimi di continuare a pensare che tutto sia "un caso"...ma il semplice buonsenso spinge in un altra direzione.
Per quanto riguarda le carte "illuminati" io le trovo davvero troppo
profetiche...pandemie influenzali,terremoti generati con armi scalari,
disastri "combinati", un papa con il simbolo massonico sulla mitra(impossibile non riconoscervi Wojtyla),un "messia" in arrivo davanti ad una folla stupefatta e incantata...
Viviamo tempi bizzarri...a dir poco.

alarma
Inviato: 20/2/2010 13:26  Aggiornato: 20/2/2010 13:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2010
Da:
Inviati: 50
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Floh
Ti ringrazio Floh
Alla tua domanda io certo non posso rispondere.
La mia sensazione,come dicevo sopra,é che :
SI,si divertano con questi "giochini" proprio perché si sentono "onnipotenti".
Cosa ci si guadagna a riempire i fumetti di messaggi subliminali con simboli massonici ?
il gusto di prendere per il culo chi "non vede".

Bisogna anche ricordare che OGGI é possibile fare un lavoro come quello che
fa Massimo o io,o molti altri tra di noi...senza internet era praticamente impossibile.Anche l'undici settembre sarebbe stato accettato passivamente
e certo non si sarebbe creata l' "indagine" popolare.
Oggi possiamo "collaborare" tra noi e condividere materiale e dubbi.
Mi chiedo anche,talvolta...quanto durerà questa possibilità ?

Per quanto riguarda il colpo alle torri,lo dico con estrema modestia e sapendo di non sapere...
io credo che LE DUE TORRI (o per essere più precisi...TRE TORRI )
non siano state SOLO una tra le tante possibilità.Credo contengano una simbologia molto più profonda.Non posso certo dimostrarlo ma la mia personale sensazione é che fossero nel "mirino" e che l'operazione sia stata calcolata con precisione militare da molto più tempo di quello che si possa immaginare.Sono appunto,solo sensazioni.

alarma
Inviato: 20/2/2010 13:33  Aggiornato: 20/2/2010 13:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2010
Da:
Inviati: 50
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
per Massimo:

http://www.youtube.com/watch?v=eiwF_aEp4YI&feature=player_embedded

-RISCRIVERE LA STORIA...
in merito alle "ILLUMINATI CARDS"
questo video non é mio ma mi sembra abbastanza oggettivo

Blade1960
Inviato: 21/2/2010 19:50  Aggiornato: 21/2/2010 19:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Cambiodire,vorrei chiederti se ,secondo te i vetri del pentagono che hanno resistito cosi' brillantemente all'impatto dell'aereo,fossero stati montati sulle torri,forse non sarebbero cadute?
grazie.

cambiodire
Inviato: 21/2/2010 21:29  Aggiornato: 21/2/2010 21:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Citazione:
Manca la parte in cui la marmotta incarta la cioccolata.


no, la marmotta spalmava la vernice esplosiva al gusto di termite che solo voi avete visto

axoun
Inviato: 21/2/2010 21:54  Aggiornato: 21/2/2010 21:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
...vecchi debunker, sotto nick differenti, si fanno rivedere....il lupo perde il pelo ma non il vizio...

superava
Inviato: 23/2/2010 2:44  Aggiornato: 23/2/2010 2:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
ahahah adesso che mi fai pensare.. The coup o meglio il leader del gruppo ha collaborato con Tom Morello dei Rage Against the machine...la stesa band che fu l'unica a subire le censure in radio di tutte loro le canzoni dopo l'11 settembre perchè inneggiavano all'odio contro l'america,,,dimenticavo c'è un altra band i Dream Theater che in tema di simboli massonici e testi strani sono molto inquietanti e che il loro album usciva lo stesso giorno (o pochi prima) del 9-11 e hanno ritirato la copertina perchè era simboleggiato un cuore che bruciava con dietro le torri gemelle,se si cerca sul web si dovrebbero trovare le foto ;)

j-bonnot
Inviato: 23/2/2010 16:15  Aggiornato: 23/2/2010 16:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/4/2009
Da: l'Oltrequando
Inviati: 47
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
@ superava:
credo che la copertina dei dream theater cui facevi riferimento sia quella di "Live scenes from new york", in uscita proprio il 9/11/2001 (per dirla all'americana).
se digiti il titolo su g**gle e poi vai a vedere le immagini lì c'è, solo che nella mia incompetenza informatica non riesco a postarlo in questo messaggio!
Buon proseguimento a tutti.
J.

ahmbar
Inviato: 23/2/2010 20:49  Aggiornato: 23/2/2010 20:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Xcambiodire

Vedo che hai trovato il tempo per scrivere un commento insulso, ma non per scusarti per aver scritto (meglio, riportato dal sito dell'ex dj mercenario reo confesso) questa stupidata :

@cambiodire [assolutamente FALSO: i progettisti delle torri avevano ipotizzato e realizzato strutture capaci di resistere all'impatto di un Boeing 707 in ATTERRAGGIO, dunque a una velocità non oltre 180 miglia orarie, e ovviamente con poco carburante.



Come avevo anticipato ora possiamo controllare se sei onesto, almeno con te stesso

Non ne esci molto bene, direi...

Puoi pure tornare dove si preferisce il
"me l'ha detto mio cugino che guidare un Cessna e' piu' facile che guidare un boeing" o anche "Il wtc7 e' crollato a causa degli ingenti danni subiti dal crollo delle torri",
anche li' non si usa scusarsi per le cazzate scritte

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Decalagon
Inviato: 24/2/2010 10:50  Aggiornato: 24/2/2010 10:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
Cambiodire, non sarebbe più simpatico iniziare una discussione seria senza trolling e scemenze limitrofe? Capisco perfettamente la tua posizione e il fatto che tendi a difendere a spada tratta le vere teorie complottiste e pure quelle telebattiviane. Ciò però ti impedisce completamente di avere una visione chiara e obiettiva dei veri problemi riguardanti l'11 di settembre.

Ad esempio, riguardo alla stronzata del 707 che avrebbe dovuto essere senza carburante e andare più piano ti è stato risposto in maniera impeccabile. Non potresti confutare quelle affermazioni e, in caso, dire "chiedo scusa mi sono sbagliato?". Tanto a nessuno frega nulla che tu faccia o meno figure barbine in questo senso, men che meno al mondo intero che leggerà il tuo commento.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 24/2/2010 11:10  Aggiornato: 24/2/2010 11:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che fine hanno fatto gli aerei?
ALARMA: "Cercherò,come mi chiedi (Massimo) maggiori info sulle date,per completezza d'informazione."

Infatti. Senza la data certa di pubblicazione tutto perde di valore.

(Siamo chiari: non mi aspetto che tu le trovi per forza, quelle info. Se ci sono splendido, altrimenti amen).


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA