Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco mette in discussione l’11/9
Inviato da Redazione il 15/1/2010 10:07:58 (17682 letture)

di Pino Cabras

La rivista economica tedesca «Focus Money» (N. 2 / 2010), affronta una narrazione dettagliata sull’11/9 e mette radicalmente in discussione la versione ufficiale. Stiamo parlando del secondo settimanale economico della nazione economicamente più forte dell’Europa, un magazine edito da un colosso dell’editoria tedesca, il gruppo di Hubert Burda.

Il signor Burda è un insigne esponente della superclasse globale, un editore-intellettuale di primissimo piano nell’establishment germanico: è leader della VDZ, la “confindustria degli editori”, nonché cofondatore dell’analogo sindacato su scala europea, ma è anche membro del Consiglio del World Economic Forum e ha partecipato perfino a riunioni dell’esclusivo Club Bilderberg.

L’uscita di questo articolo è dunque degna di attenzione: è la prima volta che un giornale così ben inserito nel mainstream occidentale si cimenta nel raccontare in modo talmente critico i lati più scomodi dell’evento che ha dato l’impronta al secolo, l’11 settembre.

«Focus Money», espone la maggior parte degli argomenti …

… e delle contraddizioni cruciali in cinque pagine patinate. Tra le altre questioni affrontate, l’articolo suppone che il crollo del World Trade Center possa essere stata una demolizione intenzionale.

Inoltre, l’articolo solleva seri dubbi circa la “follia” attribuita alle personalità critiche, che di solito vengono stigmatizzate come “teorici del complotto”. La rivista ricorda che «non si tratta solo di politici seri che non vogliono più credere alla versione ufficiale», bensì anche, «di migliaia di scienziati che mettono in discussione l’11/9».

L’autore dell’articolo è Oliver Janich. Lavora come giornalista d’inchiesta freelance per «Financial Times Deutschland», «Sueddeutsche Zeitung», «Euro&Finance» e ha una rubrica fissa per «Focus Money».

Nel suo blog Janich spiega che ha lottato molti anni per convincere la redazione della necessità di pubblicare queste cinque pagine. Si chiede sommessamente perché il mainstream resista, e prova a rispondere: non è necessaria una grande congiura dei media per impedire che si pubblichi questo tipo di storie, soprattutto per i grandi eventi. Ogni redattore, secondo Janich, ha il timore di incappare nella vergogna di ripetere l’infortunio dei falsi diari di Hitler, che nel 1983 danneggiò enormemente il settimanale «Stern». Janich descrive questa riluttanza dei colleghi, dovuta proprio alla grandezza dell’evento, finché, guardando ai fatti, i colleghi ammettono che è sbagliato non porsi dubbi. E così nasce anche l’articolo sull’11/9.

La prima pagina dell’articolo mostra le foto di personalità scettiche sull’«11/9 “ufficiale”», tra cui Charlie Sheen, Sharon Stone, Rosie O’Donnell, William Rodriguez (accanto a George W. Bush), l’ex governatore Jesse Ventura, Richard Gage, il giudice federale tedesco Dieter Deiseroth e molti altri.

Il resto dell’articolo è denso di accenni a molte informazioni. La prova di una demolizione controllata degli edifici, la critica della teoria dell’incendio, le domande sugli intercettori, sull’Edificio 7 del WTC e sul Pentagono. Si parla delle “manovre di volo impossibili,” delle dimissioni del senatore Max Cleland, che viene citato nel dire «È una truffa, uno scandalo nazionale», sdegnato dalla marea di menzogne alla Commissione, che hanno ostacolato le indagini. Si fa anche cenno alla misteriosa morte di Barry Jennings, un alto funzionario del Dipartimento dei Servizi di emergenza della città di New York. Era un testimone chiave dei fatti accaduti all’Edificio 7. Ancora ricoperto di polvere, Jennings aveva rilasciato un’intervista in diretta alla ABC e poi più avanti nel tempo per il documentario “Loose Change Final Cut” diretto da Dylan Avery.

Appena pochi mesi fa, ai primi di settembre, c’era stato già un articolo corretto e bilanciato sull’11/9 in un settimanale TV tedesco.

Le ragioni della pubblicazione dell’articolo di «Focus Money» sono da comprendere. Può darsi che la redazione abbia autonomamente deciso di pubblicare una storia in sé interessante, che ormai anche per una testata giornalistica di quella dimensione risulta difficile “regalare” ai media “alternativi”. E quindi potrebbe essere un caso legato a scelte commerciali contingenti.

Non si può ignorare però che la pubblicazione ricade in un momento in cui ha ripreso vigore tutta la retorica legata ad al-Qa’ida, sull’onda dello strano pseudo-attentato di Mutanda Boom sul volo Amsterdam-Detroit. Quella retorica è usata a piene mani dall’Amministrazione USA per sostenere un rinnovato sforzo bellico in Afghanistan. La Germania, troppo militarmente coinvolta in quell’area e assai riluttante a esporsi con ulteriori soldati, potrebbe essere interessata a iniziare a screditare il racconto di fondo, a partire proprio dall’11/9. Qualcosa di simile è accaduta in Giappone con il cambio della guardia nel governo, laddove il Partito Democratico giapponese sfida apertamente la versione ufficiale del governo USA sui fatti dell’11/9 e ne mette in discussione la capacità di giustificare l’intervento in Afghanistan.

Può quindi accadere che le redazioni si sentano più libere di riportare i dubbi che non avevano mai osato pubblicare prima, perché temevano la catena di domande radicali che si trascinavano con sé sulla struttura del potere. Anche in seno alle classi dirigenti forse si apre qualche dibattito sul destino del mondo e sulle soluzioni non solo militari.

Pino Cabras

Fonte Megachip

Voto: 8.00 (11 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Cheto
Inviato: 15/1/2010 10:29  Aggiornato: 15/1/2010 10:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/12/2009
Da: Lugano
Inviati: 64
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Forse, per chi sa il tedesco, può essere utile aggiungere il link
FOCUS Online - Wir glauben euch nicht

Summa scientia nihil scire
Pispax
Inviato: 15/1/2010 11:44  Aggiornato: 15/1/2010 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Spero che qualcuno nel mondo lo traduca in una lingua meno ostica: sono molto curioso di leggerlo.

E ho un'altra curiosità un po' più perfida: chissà che ne diranno di questa roba il nostro Angelin Pierino (con la sua comoda equazione "complottista"=psicopatico) e il nostro Giannino Riotta ("wiki non lo dice, quindi non può essere vero").

Ho come un sospetto: non diranno niente.

marvek
Inviato: 15/1/2010 11:46  Aggiornato: 15/1/2010 11:48
So tutto
Iscritto: 19/1/2009
Da:
Inviati: 30
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Credo che sul "coraggio" della pubblicazione influisca anche l'attuale perdita di prestigio degli USA ...e anche di Israele, no?

blu23
Inviato: 15/1/2010 12:32  Aggiornato: 15/1/2010 12:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Nel belpaese nessuno prende esempio????

Nessuno ha il coraggio di porsi qualche domanda????

Nessuno che abbia voglia di trasformarsi da lacchè a giornalista????

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
Floh
Inviato: 15/1/2010 12:49  Aggiornato: 15/1/2010 12:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Probabilemente influisce l'imminente crollo economico USA di cui si parlava tra i commenti all'articolo Razza che ramazza di Benetazzo...
Ad ogni modo non possiamo che gioire di quest'apertura, ogni tanto qualche buona notizia!

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Alby-LatoB
Inviato: 15/1/2010 12:49  Aggiornato: 15/1/2010 12:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/5/2006
Da: Marostica
Inviati: 124
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
In ogni caso, anche se l'articolo è stato pubblicato in un altro paese europeo, non si può che essere super-contenti. Speriamo solo che presto qualcuno anche qui segua l'esempio!

Sono incazzato, ma con garbo
Decalagon
Inviato: 15/1/2010 12:57  Aggiornato: 15/1/2010 12:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Io sono convinto che la verità prima o poi verrà fuori, bisogna solo avere la sacrosanta pazienza di aspettare. Come si suol dire, se ci si siede sulla riva del fiume il cadavere del tuo nemico passerà, un giorno o l'altro, trasportato dalla corrente.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Doru
Inviato: 15/1/2010 13:28  Aggiornato: 15/1/2010 13:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 133
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 15/1/2010 11:44:13


Spero che qualcuno nel mondo lo traduca in una lingua meno ostica: sono molto curioso di leggerlo.


Per questo puoi usare "Strumenti per le lingue" di Google

http://www.google.it/language_tools?hl=it

Floh
Inviato: 15/1/2010 13:40  Aggiornato: 15/1/2010 13:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
se ci si siede sulla riva del fiume il cadavere del tuo nemico passerà, un giorno o l'altro, trasportato dalla corrente

Questa non, l'ho capita...

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Io_sono
Inviato: 15/1/2010 13:41  Aggiornato: 15/1/2010 13:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/4/2008
Da: Nürnberg
Inviati: 373
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Se mi date un pò di tempo posso tradurvelo io...

Decalagon
Inviato: 15/1/2010 13:43  Aggiornato: 15/1/2010 13:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
FLOH: E' un detto vecchio come il mondo. L'ho usato solo per sottolineare il concetto de: "prima o poi vedremo saltar fuori la verità."

Fai finta che il fiume sia il PC, che il cadavere sia la verità, e la metafora è comprensibilissima

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
peppe75
Inviato: 15/1/2010 14:26  Aggiornato: 15/1/2010 14:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@Decalagon
magari facciamo prima a buttarcelo noi il nemico nel fiume...una spintarella alla volta...

Decalagon
Inviato: 15/1/2010 14:32  Aggiornato: 15/1/2010 14:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Ogni volta che butti un debunker nel fiume questo torna a galla con la prima cosa che trova sott'acqua, quindi ritengo che ci si debba solo limitare ad informare e ad aspettare. E, nel frattempo, ci si può anche divertire dibattendo con qualche incompetente sull'argomento.. così per ingannare il tempo

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
DrHouse
Inviato: 15/1/2010 14:56  Aggiornato: 15/1/2010 14:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Se mi date un pò di tempo posso tradurvelo io...

Io avevo iniziato a tradurre i primi paragrafi, ma ora devo proprio smettere, potrò se mai rimetterci mano in serata. Se vuoi ti mando la prima parte in PM.

Fammi sapere

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
alsecret7
Inviato: 15/1/2010 15:00  Aggiornato: 15/1/2010 15:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
da noi sono convinto putroppo che di commenti non ne faranno l'italia e un paese troppo malato di ignoranza dalla testa ai npiedi, e i giornalissti lacche' staranno bene attenti a non preoccuparsene piu di tanto, devono preoccuparsi di salvare il culo del propio padrone non anno tempo perqueste cose. in piu ci sie messo anche il terremoto di haiti per distrarre la gente da queste beghe guarda un po. con tutto il rispetto per le vittime ma questo terremoto mi puzza un po io indagherei su questo disastro, e forse piu avanti ne sentiremo delle belle e ancora presto ma le sentiremo. come dice qualcuno a pensar male a volte ci si azzecca.

peppe75
Inviato: 15/1/2010 15:36  Aggiornato: 15/1/2010 15:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@Decalgon
"...quindi ritengo che ci si debba solo limitare ad informare e ad aspettare.."

era quello che intendevo io :)


"...nel frattempo, ci si può anche divertire dibattendo con qualche incompetente sull'argomento.."

ti consiglio la tecnica Piero Angela, è infallibile... non ricordo chi l'abbia suggerita, ma meriterebbe il nobel... lui sì...

Pyter
Inviato: 15/1/2010 16:13  Aggiornato: 15/1/2010 16:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...


Le torri sono state demolite?

Ma allora...



Significa che...

Oddio...

...si aprono scenari inquietanti...

I diciannove arabi erano esperti in demolizioni controllate...


Diafolen di un rotokalken tetesken!

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Decalagon
Inviato: 15/1/2010 17:45  Aggiornato: 15/1/2010 17:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@Peppe: hanno dato il nobel per la pace ad Obama.. ora devono solo dare il nobel per la scienza a Piero Angela!

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
peppe75
Inviato: 15/1/2010 18:22  Aggiornato: 15/1/2010 18:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@Decalgon
Oggi non riusciamo proprio a capirci eh? :) Io proponevo il nobel all'inventore della tecnica Piero Angela (e non si tratta di Piero Angela).

Non ricordo chi l'abbia proposta in realta', ma consiste nell'affrontare gli scettici in questo modo:
"Ma dai, lo sanno tutti che l'11 settembre e' un inside job...in Germania ne parlano anche i giornali nazionali...solo tu credi ancora alle favole!"

Credimi, ero scettico all'inizio, ma funziona...

geko69
Inviato: 15/1/2010 18:28  Aggiornato: 15/1/2010 18:28
So tutto
Iscritto: 17/4/2009
Da: Pordenone
Inviati: 11
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Fijnalmente anche grossi colossi dell'editoria tedesca aprono gli occhi su fatti per cos' dire strani o anomakli a cui nessuno della vecchia mamministrazione americana ha voluto dare risposta....ci stiamo forse svegliando?

Decalagon
Inviato: 15/1/2010 18:29  Aggiornato: 15/1/2010 18:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
No no.. ci siamo proprio capiti. Io il nobel lo ho proposto proprio a Piero

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Spiderman
Inviato: 15/1/2010 18:53  Aggiornato: 15/1/2010 18:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Io sono convinto che la verità prima o poi verrà fuori, bisogna solo avere la sacrosanta pazienza di aspettare.


La verità è già fuori, solo che non lo dicono in tv allora sembra nascosta.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Decalagon
Inviato: 15/1/2010 19:03  Aggiornato: 15/1/2010 19:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
In quel senso li intendevo :P

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Floh
Inviato: 15/1/2010 19:43  Aggiornato: 15/1/2010 19:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
deacalgon:

E' un detto vecchio come il mondo

Mica vuol dire che sia giusto.

fai finta che il fiume sia il PC, che il cadavere sia la verità

Beh però stare seduti dal'altra parte del fiume significa: inattività

Stare seduti davanti a un Pc, documentarsi e ragionare sono: attività

prima o poi vedremo saltar fuori la verità

Si spera, noi intanto facciamo il possibile...

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Decalagon
Inviato: 15/1/2010 19:45  Aggiornato: 15/1/2010 19:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@FLOH: che pignolo! Era solo un modo di dire, mica deve essere giusto o sbagliato

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Floh
Inviato: 15/1/2010 19:51  Aggiornato: 15/1/2010 19:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Già, ora, lo dico senza alunca prova, ma appena ho sentito la notizia la cosa mi ha puzzato, qualcuno sa se esistono mezzi per scatenare un terremoto di quelle dimensioni senza lasciare tracce della propria malefatta?
L'amministrazione Americana è stata più che celere ad intevenire...cosa c'è di un palcoscenico migliore di questo?
in questo momento poi in cui il consenso popolare (sia interno che esterno) sciama...
la prudenza non è mai troppa...

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
-Sintesi-
Inviato: 15/1/2010 19:58  Aggiornato: 15/1/2010 19:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Non sto dicendo che sia questo il caso, ma la tecnologia c'è eccome: HAARP.

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
Floh
Inviato: 15/1/2010 20:18  Aggiornato: 15/1/2010 20:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
L'ho detto: la faccenda puzza

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Floh
Inviato: 15/1/2010 21:18  Aggiornato: 15/1/2010 21:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Non volevo mostrarmi pignolo...era solo che non trovavo logicità nella massima...e l'ho espresso...

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Teba
Inviato: 15/1/2010 22:04  Aggiornato: 15/1/2010 22:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Buon segnale di speranza.
se qualche giornalista tirasse fuori le palle anche da noi magari...

Paulo
Inviato: 15/1/2010 22:26  Aggiornato: 15/1/2010 22:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
L'accenno ai diari di Hitler è estremamente pertinente. Prima furono dichiarati autentici, in seguito, sottopressione anglo-americana, gli inquirenti tedeschi si corressero.
Oltre a suffragare la teoria delle prime 24 h, mi pare ridicolamente inconsistente la "prova" addotta: il quaderno era stato fabbricato in anni successivi agli eventi descritti. Ritengo, invece,che se ci fosse un elemento che un antiquario-rigattiere non avrebbe avuto alcuna difficoltà a mistificare era proprio la carta, non essendosi grande difficoltà a rinvenire ed utilizzare un quaderno in bianco dell'epoca.
Massimo: un nuovo DVD?

cnj
Inviato: 15/1/2010 23:19  Aggiornato: 15/1/2010 23:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Flight 77 Cockpit Door Never Opened During 9/11 “Hijack"

By Sheila Casey / Rock Creek Free Press

Pilots for 9/11 Truth has reported that the data stream from the flight data recorder (FDR) for American Airlines flight 77, which allegedly struck the Pentagon on 9/11, shows that the cockpit door never opened during the entire 90 minute flight. The data was provided by the National Transportation Safety Board (NTSB), which has refused to comment.

continua qui

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
peonia
Inviato: 16/1/2010 0:08  Aggiornato: 16/1/2010 0:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Non ricordo chi l'abbia proposta in realta', ma consiste nell'affrontare gli scettici in questo modo: "Ma dai, lo sanno tutti che l'11 settembre e' un inside job...in Germania ne parlano anche i giornali nazionali...solo tu credi ancora alle favole!"


Non proprio cosi' ma mi sembra l'avesse detta Massimo...

Comunque la notizia da una parte mi rallegra,dall'altra mi puzza....come mai proprio ora? o solo ora?
Certo e' che e' difficile capire le mosse e le contromosse.....vedremo che ne scaturira'!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Sertes
Inviato: 16/1/2010 1:43  Aggiornato: 16/1/2010 2:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
cnj ha scritto:

Flight 77 Cockpit Door Never Opened During 9/11 “Hijack"

By Sheila Casey / Rock Creek Free Press

Pilots for 9/11 Truth has reported that the data stream from the flight data recorder (FDR) for American Airlines flight 77, which allegedly struck the Pentagon on 9/11, shows that the cockpit door never opened during the entire 90 minute flight. The data was provided by the National Transportation Safety Board (NTSB), which has refused to comment.


Ne avevamo già parlato, e come ha fatto giustamente notare John Crono, nel documento di accompagnamento dei dati NTSB quel particolare parametro è indicato come "non registrato/sconosciuto" quindi la prova è inesistente, e la questione è al meglio un vicolo cieco, al peggio un cavallo di troia.
Come ho già detto, per una volta che John ne azzecca una bisogna riconoscerglielo, almeno di aerei se ne intende.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
blu23
Inviato: 16/1/2010 10:47  Aggiornato: 16/1/2010 10:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Il mondo intero si chiedesse coome mai il vecchio Osama nei filmati alle volte apparisse con carnagione più chiara... o più scura o addirittura ingrassato.
l'ultima versioneEccovi l'ultima versione

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
dark64
Inviato: 16/1/2010 10:57  Aggiornato: 16/1/2010 10:57
So tutto
Iscritto: 29/12/2009
Da:
Inviati: 2
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
speriamo si vada fino in fondo, mi sento come una pecora, anzi come uno schiavo del 3 millennio da quando sono nato sento solo menzogne dai nostri governanti e quando sono con le spalle al muro invocano il segreto di stato. o si creano leggi ad hoc.basta se no dicono che sono un sovversivo. peace of love ciao a tutti

Witt83
Inviato: 16/1/2010 12:59  Aggiornato: 16/1/2010 12:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 419
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Si potrebbe mandare via mail l'articolo a quel "simpaticone" di Riotta.

Alla voce "oggetto" si potrebbe scrivere: "SOS: informare i colleghi tedeschi dell' esistenza di WI-KI-PEDIA".

Bello, e molto esplicito, il titolo dell'articolo. Sa un pò di slogan.

La terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai bisogni di tutti, ma non all'avidità di alcuni. Gandhi
alsecret7
Inviato: 16/1/2010 14:27  Aggiornato: 16/1/2010 14:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
purtroppo la tragedia di haiti portera via la notizia del articolo e ripeto la cosa mi puzza. io credo purtroppo che non sia stato cosi naturale quel terrenmoto perche le tcnologie oggi ci sono per provocarli, sopratutto dove ce gia debolezza naturale e dove alcuni paesi piu di altri ne sono soggetti quindi non mi stupirei piu di tannto se una manina da dietro gli sia stata data.e purtroppo sono sempre le persone a pagare.

peonia
Inviato: 16/1/2010 15:40  Aggiornato: 16/1/2010 15:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Il mondo intero si chiedesse coome mai il vecchio Osama nei filmati alle volte apparisse con carnagione più chiara... o più scura o addirittura ingrassato. l'ultima versioneEccovi l'ultima versione


MA NON SI VERGOGNANO MAI NEMMENO UN PO'?! CHE IMBERBI MISTIFICATORI DEL.............PIFFERO!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
lanzo
Inviato: 16/1/2010 18:55  Aggiornato: 16/1/2010 18:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Quot dal testo di Cabras:

"La prima pagina dell’articolo mostra le foto di personalità scettiche sull’«11/9 “ufficiale”», tra cui Charlie Sheen, Sharon Stone, Rosie O’Donnell " ed altri.

Mr. Mazzucco potra' confermare che Rosie O' Donnell, che da anni conduceva un vomitevole talk show insieme ad altre carampane, non appena espresse i suoi dubbi sul 9/11, venne - immediatamente - sbattuta fuori dal network e mi risulta tuttora disoccupata, Charlie Sheen e Sharon Stone, mi pare che non si vedano piu' da allora sul grande schermo...

phobos
Inviato: 16/1/2010 19:07  Aggiornato: 16/1/2010 22:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/9/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Molti giornali stanno dando la notizia (definita "clamorosa") dell'ennesima colossale bufala diffusa dalla CIA che ha "photoshoppato" uno spagnolo in modo da farlo somigliare a Bin Laden; in realtà, la notizia veramente clamorosa è il silenzio assoluto sul blog di Attivissimo e dei suoi amici.

Magari, sarebbe il caso di usare le sue stesse armi sommergendogli il blog di e-mail di protesta; altrimenti, il nostro eroe continuerà imperterrito ad intrattenere i suoi seguaci con i soliti argomenti da "bimbiminkia".

lanzo
Inviato: 16/1/2010 19:09  Aggiornato: 16/1/2010 19:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Ovviamente il TV show di Rosie O'Donnel, era popolarissimo, credo sia stata sostituita da Whoopy Goldberg.

Per la storia della porta della cabina di pilotaggio "mai aperta" in 90 minuti, mmmm, ci credo poco: le hostess di solito vanno a portare caffe' o qualche cosa magari una "margarita" in cabina di pilotaggio o magari a fare 2 chiacchiare con l'equipaggio - questa tesi, di una porta chiusa per 90 minuti (da frequent flyer) mi sembra improbabile.

Teba
Inviato: 16/1/2010 19:43  Aggiornato: 16/1/2010 19:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
ARTICOLO DA LEGGERE!!! (in inglese purtroppo...)

Obama staffer wants ‘cognitive infiltration’ of 9/11 conspiracy groups

"In a 2008 academic paper, President Barack Obama's appointee to head the Office of Information and Regulatory Affairs advocated "cognitive infiltration" of groups that advocate "conspiracy theories" like the ones surrounding 9/11.

Cass Sunstein, a Harvard law professor, co-wrote an academic article entitled "Conspiracy Theories: Causes and Cures," in which he argued that the government should stealthily infiltrate groups that pose alternative theories on historical events via "chat rooms, online social networks, or even real-space groups and attempt to undermine" those groups."


QUI la pubblicazione (Gennaio 2008) di Cass Sustain, su cospirazionisti e social network.


DrHouse
Inviato: 16/1/2010 19:59  Aggiornato: 16/1/2010 19:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Questa è la traduzione dell'articolo pubblicato da Focus Money e firmato da Oliver Janich. L'articolo in lingua originale lo trovate qui. Ringrazio molto io_sono per la revisione e per avermi aiutato a chiarire alcuni punti dubbi.

**********************

Attacchi terroristici dell'11 settembre 2001:
NOI NON VI CREDIAMO!

Un numero sempre maggiore di persone dubita della teoria ufficiale dell'11 settembre. Tra questi più di 400 scienziati

Di Oliver Janich, redattore di Focus Money

È la sua ultima battaglia, ma forse la più importante. Jesse Ventura ha combattuto in Vietnam nell'UDT (Underwater Demolition Team), una squadra che eseguiva attacchi esplosivi sott'acqua che più tardi sarebbe confluita nei celebri Navy SEALs. In seguito, ha proseguito la sua lotta sul ring come wrestler, fino a quando non ha deciso di entrare nell'agone politico. Dal 1999 al 2003 Ventura è stato governatore dello stato americano del Minnesota. Oggi non riesce a spiegarsi come, all'epoca in cui era governatore, abbia potuto credere alla versione ufficiale sugli attentati terroristici dell'11 settembre, nonostante possedesse già approfondite conoscenze sugli esplosivi. "Mi sono preso a calci da solo per non averlo capito subito quando è successo. Il fatto è che ero sconvolto che una cosa del genere potesse mai accadere e oggi mi devo scusare di non essere stato più attento all'epoca", racconta al conduttore radiofonico statunitense Alex Jones. Oggi lotta per portare alla luce la verità con una serie autoprodotta per il canale via cavo TruTV. Il titolo è: "Teoria della cospirazione".

Dubbi sempre più forti. Sempre più persone la pensano come Jesse Ventura negli Stati Uniti. Stando a una serie di sondaggi, la maggioranza degli americani non crede più alla teoria ufficiale, secondo cui terroristi islamici guidati da Osama Bin Laden sarebbero i responsabili degli attacchi. In base ai dati dell'ultimo grande sondaggio effettuato nell'agosto 2007 da Zogby, uno dei principali istituti di ricerca demoscopica, il 67% degli intervistati ha dichiarato, ad esempio, che la commissione sul 9/11 avrebbe dovuto indagare anche sul crollo del World Trade Center 7 (WTC 7). Il fatto che non lo abbiano fatto alimenta i loro dubbi.

Il sito Web www.patriotsquestion911.com conta tra i propri utenti circa 2.000 tra docenti universitari, militari, piloti, poliziotti, architetti, ingegneri, fisici, esperti di intelligence, magistrati e personaggi famosi (tra cui 400 scienziati), senza per questo prendere direttamente posizione. Oltre a Francesco Cossiga, ex Presidente della Repubblica italiana, anche lo scrittore e vincitore di un premio Nobel Dario Fo ha dubbi sulla teoria ufficiale di George W. Bush. Forse tutte queste persone, alle quali viene riconosciuto un elevato grado di credibilità nelle rispettive professioni e a cui, in parte, sono affidate anche vite umane, sono tutti impazziti? Che cosa li distingue fondamentalmente da coloro che considerano folli teorici della cospirazione tutti coloro che non credono alla versione ufficiale? Che i primi hanno analizzato i fatti, cosa che i media tradizionali quasi mai hanno fatto.

La terza legge di Newton. "La massa segue sempre il percorso di minore resistenza", diceva il famoso fisico già più di 300 anni fa. E non è neppure possibile schiacciare un fiammifero dal basso verso il basso. Esso si piega invece nel punto che cede per primo. Così come un albero cade di lato quando viene intaccato con un colpo d'ascia. Che cosa significa questo? Che qualunque sia il punto in cui l'acciaio ha ceduto prima per effetto dell'impatto dell'aereo, l'edificio avrebbe dovuto cadere da quella parte.

"Fatevi una domanda molto semplice: Perché il blocco inferiore dell'edificio non ha opposto alcuna resistenza alla parte superiore, che pure era di gran lunga più piccola?", si chiede l'architetto Richard Gage. "Le torri sono venute giù senza interruzione alla velocità di caduta libera, in modo lineare e simmetrico, come se i 90 piani sottostanti non esistessero proprio. L'unico modo perchè ciò sia possibile è che vi sia stata una demolizione controllata". L'agenzia governativa NIST, responsabile per l'indagine sui crolli, non ha però neppure preso in considerazione la possibilità di una demolizione controllata. La motivazione è curiosa: le demolizioni controllate iniziano di solito dal basso, ossia dai piani interrati. E infatti il portiere William Rodriguez ha testimoniato in diverse occasioni di aver udito proprio queste esplosioni nei piani interrati, tra l'altro anche nella serie diretta da Jesse Ventura.

Lo stesso Ventura ha cambiato idea solo dopo che il figlio lo ha convito a guardare il film "Loose Change", che nel frattempo era stato scaricato dal Web oltre 100 milioni di volte. Film come "Zero" dell'eurodeputato italiano Giulietto Chiesa o "911 Mysteries" sono andati in onda anche su ORF o su Vox. La serie di Ventura "Conspiracy Theory" va in onda sul canale via cavo TruTV di Ted Turner. Il produttore di Hollywood Aaron Russo ("Una poltrona per due") si è occupato nel suo film-documentario "America: From Freedom to Fascism" dei retroscena del 9/11. Tutti questi film sono accessibili su Google Video.

Architects and Engineers for 911 Truth. L'architetto Richard Gage contesta inoltre che l'incendio sia la causa del crollo dei tre grattacieli: "Nessun incendio in un grattacielo ha mai portato al crollo di un edificio in acciaio". Gage è architetto da venti anni e in questo periodo ha costruito numerosi edifici in acciaio a prova di incendio. Recentemente ha preso parte alla costruzione di un progetto da 400 milioni di euro, in cui sono state utilizzate 1200 tonnellate di acciaio. Ha fondato il movimento Architects and Engineers for 911 Truth (ae911truth.org), che conta oggi quasi un migliaio di architetti e ingegneri oltre a 5000 altri sostenitori. "Il crollo delle Twin Towers e del World Trade Center 7 soddisfa tutte le condizioni di una demolizione controllata, ma non una sola condizione di un collasso causato da incendio", ha detto Gage (vedi riquadro a sinistra). Sottolinea inoltre che vi sono numerose altre prove di una demolizione controllata. "Abbiamo trovato tonnellate di acciaio fuso. L'acciaio fonde a 3000 gradi Fahrenheit, il cherosene e il fuoco provocato dall'incendio degli uffici possono raggiungere al massimo 1400, forse 1600 gradi Fahrenheit".

Secondo Gage, le probabilità che l'incendio abbia compromesso tutti gli elementi strutturali esattamente nello stesso momento sono uguali a zero. Ma se anche le probabilità fossero, ammettiamo, del 10%, bisogna tener conto che in quella stessa giornata ben tre edifici sono implosi in modo simmetrico. La probabilità che questo evento si ripeta per tre volte nello stesso giorno sarebbe dunque 0,1 (dieci percento) x 0,1 x 0,1 x 100, ossia 0,1%. In altre parole: quand'anche aumentassimo le probabilità che un evento del genere possa verificarsi, la probabilità che la teoria ufficiale sia sbagliata è del 99,9%. Le persone tendono a valutare in modo errato le probabilità quando pensano che la presunta causa sia l'impatto degli aerei. Anche il World Trade Center 7 è crollato praticamente a velocità di caduta libera, esattamente come il WTC 1 e 2. La differenza è che in questo caso nessun aereo lo ha colpito. I video del crollo di questo edificio si sono diffusi rapidamente su Internet. L'unica spiegazione logica per un simile crollo è una demolizione controllata (vedi riquadro).

Scholarsfor911truth. Scienziati come Steve Jones sostengono addirittura di aver trovato l'esplosivo. Jones è stato docente di fisica presso la Brigham Young University. Quando ha iniziato a creare l'organizzazione scholarsfor911truth (www. www.st911.org, Accademici per la verità sul 9/11), è stato sollecitato dalla direzione dell'Università a chiedere il pensionamento anticipato. Il professor Jones ed altri, tra cui anche lo scienziato danese Dr. Niels Harrit, hanno analizzato 20 campioni di polvere del World Trade Center e in essi hanno rilevato chiare tracce di nanotermite, un esplosivo utilizzato finora ufficialmente solo dai militari.

Numerosi pompieri e paramedici hanno testimoniato di aver udito esplosioni. "È come se fosse esploso... come se avessero pianificato di far saltare l'edificio, boom, boom, boom", raccontava ai colleghi il capitano dei pompieri Dennis Tardio mentre veniva filmato da un team. Il paramedico Daniel Rivera è ancora più specifico: "Era come una demolizione professionale, in cui gli ordigni esplosivi vengono collocati a determinati piani: pop, pop, pop". Di occasioni per piazzare le bombe ve ne sono state numerose. Ben Fountain, che lavorava come analista finanziario nella Torre Sud, ha riferito che "nelle settimane antecedenti vi sono state numerose esercitazioni insolite e senza apparente motivazione in occasione delle quali sezioni delle Torri gemelle e del WTC 7 sono state evacuate per sicurezza".

Il problema: Eliot Spitzer, all'epoca Attorney General di New York, negò un'inchiesta giudiziaria. Negli Stati Uniti esiste la possibilità di intentare un processo civile per risarcimento dei danni. Numerosi familiari delle vittime hanno cercato fino ad oggi di seguire questa strada. Uno di questi gruppi è stato rappresentato da Stanley Hilton, che è stato consigliere del candidato presidenziale repubblicano Bob Dole. La causa contro George W. Bush, Dick Cheney e altri è stata respinta nel 2004, non per mancanza di prove, ma perché gli interessati erano funzionari pubblici e godevano quindi di immunità.

Ordine di "stand down" Un processo potrebbe, tra le altre cose, chiarire perché i caccia sono rimasti a terra (vedi riquadro a sinistra). Secondo testimoni, Dick Cheney avrebbe dato un ordine di "stand down", ossia un ordine che vietava ai caccia di decollare per qualsiasi motivo. Ciò ci consente di interpretare le dichiarazioni del ministro dei trasporti Norman Mineta e del sergente Lauro Chavez, che era in servizio l'11 settembre. Un procuratore avrebbe la possibilità di prendere visione dei piani di servizio e di chiedere ai presenti quel giorno di testimoniare sotto giuramento.

La commissione del 9/11 non sostituisce alcuna inchiesta giudiziaria. Il senatore Max Cleland si ritirò dalla Commissione con le seguenti parole: "È una truffa, uno scandalo nazionale". Numerose testimonianze non sono semplicemente state inserite nella relazione. Altri membri della Commissione, fino al Presidente Thomas Kean, hanno denunciato le continue menzogne da parte delle autorità. Anche la testimonianza di Barry Jennings non è mai apparsa nel rapporto della commissione sul 9/11. Jennings è stato vicedirettore del dipartimento dei servizi di emergenza della città di New York. Quest'uomo, che l'11 settembre salvò la vita a molte persone nel WTC 7, rilasciò lo stesso giorno un'intervista dal vivo all'ABC in cui, ancora ricoperto di polvere, sosteneva di aver udito esplosioni. Nel 2007 ha reso più esplicite le sue dichiarazioni in un'intervista con Dylan Avery, uno dei creatori di "Loose Change". Ha spiegato di aver già udito le esplosioni prima che la prima torre gemella crollasse e che, in contrasto con la versione ufficiale, la hall di ingresso era piena di cadaveri.

Morte misteriosa. Secondo Avery, Jennings gli avrebbe chiesto di non pubblicare il materiale, poiché era stato minacciato e temeva di perdere il lavoro. Tuttavia, dopo che la BBC mandò in onda un'intervista con Jennings che, a giudizio di Avery, era stata distorta, Jennings si decise a inserire la propria testimonianza completa in "Loose Change Final Cut". Il 19 agosto 2008, due giorni prima della pubblicazione del rapporto ufficiale sul WTC 7 da parte dell'agenzia governativa NIST, le cui conclusioni erano diametralmente opposte alle dichiarazioni di Jennings, Jennings moriva all'età di 53 anni in circostanze misteriose. Un investigatore privato ingaggiato da Avery per fare indagini sulla sua morte ha abbandonato il lavoro.

Le numerose contraddizioni hanno addirittura spinto recentemente un giudice federale tedesco, Dieter Deiseroth, in un'intervista rilasciata al servizio Internet Heise, a richiedere l'apertura di una nuova indagine: "Non può esistere in uno stato di diritto che si rinunci ad adottare le misure necessarie per identificare i sospetti, ad arrestarli e a formalizzare un capo d'accusa davanti a un tribunale indipendente... È interessante notare che fino ad oggi Osama Bin Laden non è ricercato per il 9/11". L'intervista si conclude con le parole: "Tutto ciò esige assolutamente una spiegazione".

Le Torri Gemelle – Demolizione controllata?

Prove di esplosivi

Secondo l'associazione di architetti ae911truth.org, i crolli soddisfano tutte le condizioni di una demolizione controllata:

La distruzione segue il percorso di maggior resistenza.

I detriti sono sparsi in modo simmetrico.

il crollo inizia in modo estremamente rapido (rapid onset)

Circa 100 testimoni hanno parlato di esplosioni e lampi di luce.

Diverse tonnellate di pesanti frammenti di acciaio si sono staccate in modo verticale.

90.000 tonnellate di metallo e cemento sono state polverizzate nell'aria.

nuvole piroclastiche molto grosse che si espandono (vedi a destra)

nessun collasso dei piani superiori su quegli inferiori (effetto pancake)

esplosioni orizzontali isolate da 20 a 40 piani più in basso

ritrovamento di tracce di acciaio fuso ed esplosivo (termite)

Condizioni per l'incendio

Almeno tre condizioni avrebbero dovuto essere soddisfatte affinché l'edificio crollasse a causa dell'incendio:

inizio lento con grosse deformazioni visibili

collasso asimmetrico lungo la linea di minor resistenza

Presenza documentata di temperature che potessero indebolire l'acciaio

E come se non bastasse: nessun grattacielo in acciaio è mai crollato finora a causa di incendio.

World Trade Center 7 – Errori nel rapporto
Il World Trade Center 7, un massiccio grattacielo in acciaio di 47 piani, in cui si trovavano la sede di CIA e servizi segreti, è crollato circa sette ore dopo le Torri gemelle, sebbene non sia stato colpito da nessun aereo. Nel "9/11 Commission Report" ufficiale questo edificio non è neppure menzionato. Le numerose richieste da parte dei membri del movimento per la verità sull'11 settembre hanno spinto però il National Institute of Standards and Technology (NIST), un'agenzia federale, a presentare uno studio sette anni dopo il crollo. Il mistero più grande che gli esperti dovevano risolvere era quello di spiegare come mai gli edifici sono crollati praticamente alla velocità di caduta libera. Normalmente i vari piani oppongono una resistenza, pertanto l'edificio avrebbe dovuto crollare a una velocità molto più lenta. Secondo la versione ufficiale, l'edificio sarebbe stato danneggiato dalla caduta di detriti dalle Torri gemelle. Tuttavia, il WTC 7 si trovava a una distanza di circa un campo di calcio e nelle fotografie non sono visibili danni significativi. Inoltre, l'edificio avrebbe dovuto cadere sul lato in cui aveva subito danni e non implodere sulle sue fondamenta. La soluzione proposta dal NIST ha suscitato un misto di ilarità e orrore nel movimento per la verità. I commenti più cortesi sono stati "Ridicolo" e "Stronzata colossale".

La versione ufficiale è questa: l'edificio sarebbe già crollato internamente da 30 minuti quando alla fine il ricoprimento esterno sarebbe venuto giù alla velocità di caduta libera: un processo senza precedenti. Gli scienziati del movimento per la verità hanno redatto lunghi studi in cui, punto per punto, mettono in discussione lo studio ufficiale. Nessuna di queste domande ha però finora ricevuto risposta. I dati completi del modello computeristico utilizzato rimangono segreti. Per fare un esempio delle contraddizioni che si trovano nel rapporto del NIST: Vengono mostrate le temperature dei piani alle 17.30 e alle 18.00. Peccato, però, che l'edificio sia crollato alle 17.21.

Schianto sul Pentagono - Le manovre impossibili
Più di 200 piloti ed esperti di aviazione dubitano della versione ufficiale. I piloti dell'organizzazione "Pilots for 911 Truth" (http://pilotsfor911truth.org/) sostengono che è impossibile eseguire una simile manovra con un Boeing per colpire il Pentagono. Il capitano Russ Wittenberg, che ha lavorato per 35 anni sulla Pan Am e sulla United Airlines, ha dichiarato: "Ho pilotato i due tipi di aerei usati l'11 settembre. Gli aerei avrebbero dovuto superare il proprio limite di velocità di oltre 100 nodi e compiere virate strette ad alta velocità spingendo probabilmente 5, 6, 7 volte l'accelerazione di gravità. E l'aereo avrebbe dovuto letteralmente cadere dal cielo. Non avrei potuto farle io e sono assolutamente sicuro che non abbiano potute farle loro". I piloti mettono in dubbio anche che una persona che ha svolto un addestramento con un Cessna sia in grado di pilotare un Boeing. Tanto più che l'istruttore di volo ha anche raccontato che i piloti erano pessimi, uno di loro non sapeva proprio volare. Molti piloti nutrono anche dubbi sul fatto che sia possibile colpire le Torri Gemelle a piena velocità, tanto più che uno degli aerei era proprio in fase di virata. Altro aspetto insolito è praticamente l'assenza di parti visibili di un aereo al Pentagono. Ralph Omholt, che ha pilotato Boeing per molti anni, dice: "Non c'è coda, non ci sono ali, non c'è nessuna conferma dello schianto di un Boeing 757". Soprattutto i motori in titanio avrebbe dovuto resistere allo schianto.

Inoltre, i piloti fanno notare che il foro nel Pentagono è troppo piccolo. Le finestre adiacenti, ad esempio, avrebbero dovuto essere danneggiate oppure si sarebbero dovuti vedere detriti davanti. Nemmeno sull'erba ci sono tracce di danni. Altro elemento sospetto: Il Pentagono, uno degli edifici più sorvegliati al mondo, è circondato da telecamere di sicurezza. L'unico video che è stato presentato al pubblico mostra tutto tranne che un Boeing.

Difesa aerea – Dov'erano i caccia?
Uno dei più grossi misteri di quel giorno è perché gli aerei non siano stati intercettati sebbene vi fosse fino a un'ora di tempo per farlo. L'intercettazione di aerei che si discostano dalla rotta è semplice routine. Negli Stati Uniti succede almeno un centinaio di volte all'anno. Ma nel giugno del 2001 questa procedura standard è stata cambiata. In un memorandum inviato al Joint Chiefs of Staff si legge che, prima di autorizzare i caccia al decollo, da allora in poi sarebbe stato necessario consultare il Dipartimento della Difesa. Vi sono anche prove che Dick Cheney abbia dato un esplicito ordine di "stand down", il che significa che i caccia dovevano rimanere a terra. il sergente Lauro Chavez afferma quanto segue: Quel giorno era in servizio presso il Comando Centrale degli Stati Uniti in Florida ed era impegnato in esercitazioni che includevano, tra le altre cose, il dirottamento di aerei che volassero contro il World Trade Center, il Pentagono e la Casa Bianca. Queste esercitazioni sono ora state confermate da documenti ufficiali. Quando gli apparve chiaro dalle immagini in TV che stava succedendo per davvero, chiese perché i caccia non fossero decollati. Per tutta risposta gli fu detto che c'era un ordine di "stand down".

Chavez sapeva anche, prima che venisse reso noto, che pochi mesi prima degli attentati per la prima volta nella storia il comando supremo della difesa aerea (NORAD) era stato affidato a un civile: Dick Cheney. La testimonianza del Ministro dei trasporti Norman Mineta, che non emerge dal rapporto della commissione sul 9/11, supporta questa tesi: rispondendo a un giovane che gli avrebbe più volte rivolto questa domanda spiegando che un aereo che si stava avvicinando, Dick Cheney avrebbe detto che l'ordine era ancora valido. All'epoca Mineta pensò che questo ordine subintendesse un ordine di abbattere l'aereo. Il colonnello Donn de Grand-Pre ha raccontato che un generale non rispettò l'ordine di rimanere a terra e fece abbattere il quarto aereo su Shanksville, il che spiegherebbe l'assenza di detriti. Grand-Pre riferisce anche di aver redatto uno studio per lo Stato Maggiore Generale in cui si giungeva alla conclusione che parti dello stesso governo sarebbero responsabili degli attentati. Grand-Pre ha dichiarato in un'intervista radiofonica che la maggioranza dei vertici militari sarebbe disposta a organizzare un colpo di stato per portare alla luce la verità.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
cocis
Inviato: 16/1/2010 20:16  Aggiornato: 16/1/2010 20:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...

trotzkij
Inviato: 16/1/2010 21:19  Aggiornato: 16/1/2010 21:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Bilderbergs di tutto il mondo unitevi!

Contro tutti i David Icke di questa Terra, ...e le loro imitazioni nostrane...

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
schottolo
Inviato: 16/1/2010 21:49  Aggiornato: 16/1/2010 21:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Dove posso trovare la trascrizione in tedesco di quell'articolo?

Al2012
Inviato: 16/1/2010 22:03  Aggiornato: 16/1/2010 22:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ DrHouse e Io_sono

Grazie !!



“Capire … significa trasformare quello che è"
wireless
Inviato: 16/1/2010 22:58  Aggiornato: 16/1/2010 23:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/8/2007
Da:
Inviati: 228
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
ARTICOLO DA LEGGERE!!! (in inglese purtroppo...) Obama staffer wants ‘cognitive infiltration’ of 9/11 conspiracy groups


Pagina tradotta con Bing

totonno
Inviato: 17/1/2010 11:10  Aggiornato: 17/1/2010 11:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2007
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
E mentre il mondo ,finalmente ,prende coscienza il buon G.W.Bush va a soccorrere le povere vittime del terremoto ...... Che dire????
per Floh " Già, ora, lo dico senza alunca prova, ma appena ho sentito la notizia la cosa mi ha puzzato, qualcuno sa se esistono mezzi per scatenare un terremoto di quelle dimensioni senza lasciare tracce della propria malefatta?" progetto H.A.R.P. ti dice nulla??

edo
Inviato: 17/1/2010 11:51  Aggiornato: 17/1/2010 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
E mentre il mondo ,finalmente ,prende coscienza il buon G.W.Bush va a soccorrere le povere vittime del terremoto ...... Che dire????


Che ce lo ha mandato il premio ignobel Obama in persona!

Freeman
Inviato: 17/1/2010 11:53  Aggiornato: 17/1/2010 11:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Obama staffer wants ‘cognitive infiltration’ of 9/11 conspiracy groups

"In a 2008 academic paper, President Barack Obama's appointee to head the Office of Information and Regulatory Affairs advocated "cognitive infiltration" of groups that advocate "conspiracy theories" like the ones surrounding 9/11.

Cass Sunstein, a Harvard law professor, co-wrote an academic article entitled "Conspiracy Theories: Causes and Cures," in which he argued that the government should stealthily infiltrate groups that pose alternative theories on historical events via "chat rooms, online social networks, or even real-space groups and attempt to undermine" those groups."

Questa è splendida: se la notizia fosse vera e comprovata, è la dimostrazione che chi governa NON vuole la diffusione di dubbi, a prescindere da quanto fondati siano.
Il trucco è mettere tutto nel calderone, tutti i dubbi su qualsiasi accadimento, e stampargli sopra il logo del "cospirazionismo" (che è un po' come il marchio d'infamia dell'antisemitismo).
Non avendo validi argomenti contro le VERE cospirazioni, decidono per l'avvelenamento del pozzo: infiltriamoli e demoliamoli dall'interno.Una volta messe in ridicolo un paio di "cospirazioni" (basta mettersi a parlare di rettiliani, che ci vuole), è facile "dimostrare" che ogni "teoria della cospirazione" non è altro che il frutto di paranoie. E così, autocensura: anche se qualcuno nutrisse dubbi, si guarderebbe bene dall'esternarli, per paura di essere tacciato di essere un "cospirazionista" (ovvero un folle)... ad esempio su Veltroni ha funzionato benissimo: si è detto convinto che dietro l'omicidio Kennedy ci sia stato un complotto, però ci ha tenuto a prendere le distanze dai "cospirazionisti", nei quali "non si riconosce" -.-
E' un po' come i tedeschi, che hanno paura di levare la benché minima critica ad Israele per paura di essere tacciati (ed accusati) di antisemitismo: quindi si auto-censurano.
Non possono chiudere internet, non possono controllare tutto, non possono tappare la bocca a decine di milioni di americani. E allora non resta altro che la demonizzazione dei "dubbiosi": non potendo attuare una censura di massa, puntano all'autocensura.

Una volta si diceva che il dubbio era "salvifico", oggi è deleterio.
Mai farsi e fare domande, mai dubitare della voce del padrone: 8-10 ore al giorno di lavoro, 1 ora di TV e a letto; il sabato al centro commerciale, la domenica allo stadio. Così ci vogliono.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Teba
Inviato: 17/1/2010 12:21  Aggiornato: 17/1/2010 12:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Grazie Freeman della spiegazione dell'articolo, mi stavo accingendo anch'io a spiegarne il contenuto per chi l'inglese non lo mastica ma mi hai preceduto!

La persona che ha suggerito, e che sembra stia spingendo per questo tipo di inflitrazione nei gruppi di pensiero "cospirazionisti" in modo da sgretolarli dall'interno, è Cass Sustein.




Dall'abstract della sua pubblicazione "Conspiracy Theories" del 2008, scaricabile in pdf QUI, si può già leggere:

Those who subscribe to conspiracy theories may create serious risks, including risks of violence, and the existence of such theories raises significant challenges for policy and law. The first challenge is to understand the mechanisms by which conspiracy theories prosper; the second challenge is to understand how such theories might be undermined.

Cioè, tradotto:
"Coloro che appoggiano teorie cospirative possono creare seri rischi, incluso pericoli di violenza, e l'esistenza di teorie come queste impone importanti sfide per la politica e la legge. La prima sfida è quella di capire i meccanismi per i quali le teorie cospirative si mantengono in vita; la seconda sfida è capire in che modo tali teorie possano essere minate"



Ad esempio è interessante anche poter leggere a pagina 14 del file pdf:

"What can government do about conspiracy theories? Among the things it can do, what should it do? We can readily imagine a series of possible responses. (1) Government might ban conspiracy theorizing. (2) Government might impose some kind of tax, financial or otherwise, on those who disseminate such theories. (3) Government might itself engage in counterspeech, marshaling arguments to discredit conspiracy theories. (4) Government might formally hire credible private parties to engage in counterspeech. (5) Government might engage in informal communication with such parties, encouraging them to help. Each instrument has a distinctive set of potential effects, or costs and benefits, and each will have a place under imaginable conditions. However, our main policy idea is that government should engage in cognitive infiltration of the groups that produce conspiracy theories, which involves a mix of (3), (4) and (5).


...e questo signore fa parte dello staff di Obama.
Buona fortuna a tutti!

Floh
Inviato: 17/1/2010 12:44  Aggiornato: 17/1/2010 12:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ Freeman

Condivido in toto.

Un esmpio di come si possa fare disinformazione (cammuffandola da verità celata) nella stessa disinformazione dei media è il caso dell'HIV.

Si trova su Youtube un programma, tecnicamente ben fatto, che è costato certamente non pochi soldi, nel quale si sostiene che il retrovirus dell'HIV (che la medicina sostiene essere la causa dell'Aids) sia stato trasmesso all'uomo dagli scimpanzè attraverso i vaccini antipolio (cosa che non è accettata dalla comunità scientifica, con tanto di battaglie giuridiche per portare a galla la "verità" che si protraggono da tempo).

http://www.youtube.com/watch?v=YspyNQ7jN_I

Esiste però una "tesi del complotto", ancora più agghiacciante, la quale non ha mai ricevuto neanche l'1% dello spazio informativo concesso all'altra "tesi del compolotto" più accettabile.
Ed è la tesi che l'Aids non sia provocata dall'HIV.
Argomentata che è una bellezza, fila liscia come l'olio e lascia sconcertati.
Cosiglio a tutti la lettura dell'articolo:

http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=88

Il metodo della ridicolizzazione e l'agglomerazione in un grande gruppo che si beve tutto ciò che va contro le tesi ufficiale è il più efficace degli stratagemmi adottabili dai veri cospiratori per discrditare le verità scomode.

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Pispax
Inviato: 17/1/2010 15:45  Aggiornato: 17/1/2010 15:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Grazie DrHouse

Grazie io_sono


Vi devo una birra!

(e se la stessa offerta ve la fanno tutti quelli che hanno apprezzato la traduzione prevedo che sarete ubriachi molto presto.. )



L'articolo è davvero interessante.
Ovviamente non dice niente di nuovo: tutti i temi che tocca sono abbastanza familiari a chi frequenta siti come LC.
Però ero davvero curioso di vedere come avessere scelto di proporre una tesi così complessa al grande pubblico.

Devo dire che lo hanno fatto molto bene.
Immagino che Janich abbia avuto le sue belle esperienze di confronto sul niente con i debuncheri a lui dedicati, vista la cura con cui evita ogni appiglio per polemiche inutili..



Però c'è stato spazio anche per una sorpresa vera:

Citazione:
Il sito Web www.patriotsquestion911.com conta tra i propri utenti circa 2.000 tra docenti universitari, militari, piloti, poliziotti, architetti, ingegneri, fisici, esperti di intelligence, magistrati e personaggi famosi (tra cui 400 scienziati), senza per questo prendere direttamente posizione. Oltre a Francesco Cossiga, ex Presidente della Repubblica italiana, anche lo scrittore e vincitore di un premio Nobel Dario Fo ha dubbi sulla teoria ufficiale di George W. Bush. Forse tutte queste persone, alle quali viene riconosciuto un elevato grado di credibilità nelle rispettive professioni e a cui, in parte, sono affidate anche vite umane, sono tutti impazziti?


Citazione:
Film come "Zero" dell'eurodeputato italiano Giulietto Chiesa o "911 Mysteries" sono andati in onda anche su ORF o su Vox.


Il fatto che un IMPORTANTE giornale tedesco per convincere il suo pubblico tedesco di una cosa molto sorprendente utilizzi testimonianze italiane come rafforzativi di questa tesi dimostra che il mondo, forse, è davvero un po' cambiato.

alsecret7
Inviato: 17/1/2010 17:35  Aggiornato: 17/1/2010 17:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
H.A.A.R.P. esiste ormai e confermato da tutti e tutti sanno che cosa puo fare, dai cambiamenti climatici terremoti ecc e unarma invisibile ma molto pericolosa con queste antenne si puo fare qualsiasi cosa. informatevi.

DrHouse
Inviato: 17/1/2010 18:01  Aggiornato: 17/1/2010 18:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
L'articolo è davvero interessante.
Ovviamente non dice niente di nuovo: tutti i temi che tocca sono abbastanza familiari a chi frequenta siti come LC.
Però ero davvero curioso di vedere come avessere scelto di proporre una tesi così complessa al grande pubblico.

Devo dire che lo hanno fatto molto bene.
Immagino che Janich abbia avuto le sue belle esperienze di confronto sul niente con i debuncheri a lui dedicati, vista la cura con cui evita ogni appiglio per polemiche inutili..

Ciao Pispax,
nessuno si aspettava novità clamorose. L'articolo è niente più che una buona sintesi dei principali dubbi che il movimento sul 9/11 ha sollevato fino ad oggi sulle varie versioni ufficiali. Diciamo che è un utile Bignami per chi non si è mai interessato del caso prima d'ora. Per chi, invece, lo studia da anni, è tecnicamente irrilevante. (E, pur nei suoi limiti, appunto, di Bignami del 9/11, resta pur sempre un articolo ben costruito).

La vera novità consiste nel fatto che si è finalmente aperta una breccia nei grandi media. Io lo ritengo un fatto estremamente rilevante. Tieni presente che moltissime persone di cultura medio-alta (il target del settimanale Focus, ma non solo ovviamente) hanno una fortissima resistenza a credere a tutto ciò che proviene dai cosiddetti media alternativi (blog, forum, siti complottisti ecc.). Ne abbiamo parlato tante volte anche qui. Se una tesi viene diffusa da Luogocomune, istintivamente sono portati a credere che sia una bufala propagandata da pazzi invasati. Se la stessa cosa la leggono invece su Focus o, ipotizziamo, domani su L'Espresso o su Panorama, magari solo in forma di Bignami, come minimo cominciano ad avere qualche dubbio sulla versione ufficiale. È triste, ma è così che funziona. Io ti potrei portare decine di esempi personali di amici che cocciutamente si ostinano da anni a non voler vedere i film e a non voler leggere la bibliografia che io ho loro più volte suggerito di leggere su questo argomento. Hanno paura. Queste stesse persone mi daranno ragione solo il giorno in cui un grande giornale o un grande settimanale si deciderà finalmente a fare quello che Focus Money ha fatto la scorsa settimana in Germania.

È una piccola vittoria del movimento per la verità sul 9/11. Piccola, ma significativa. Non ho bisogno di ricordarti che nel mondo in cui viviamo non ha importanza dire la verità se però nessuno ti ascolta.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Al2012
Inviato: 17/1/2010 19:33  Aggiornato: 17/1/2010 19:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Spero anch’io che questo articolo possa avere qualche effetto, che almeno possa far nascere qualche dubbio in quelle persone che hanno fede solo nelle notizie che provengono da organi ufficiosi ..

Sarebbe interessante sapere che tipo di commenti ha suscitato, se dopo questo articolo altri giornali si sono allineati, se la direzione e la redazione del giornale è disposta a sostenere questo articolo … o se hanno attivato la strategia del “silenzio” per lasciare cadere la notizia nell’oblio ..

Anche Report su rai3 aveva fatto una puntata in prima serata sull’ 11 settembre, ma poi il fatto è scivolato nell’oblio … anche un politico francese, una donna (se ricordo bene) aveva fatto dichiarazioni in merito ed anche un politico giapponese … tutto è finito nell’oblio …

Il muro dell’omertà del potere riesce ad assorbire questi desideri di verità (come nel caso JFK) tutti i politici e i giornalisti-servi (quelli che hanno un briciolo di cervello) sanno che la versione ufficiale è una copertura, ma inevitabilmente si voltano da un’altra parte tutte le volte che qualcuno cerca di fargli vedere la verità o le molte contraddizioni della versione ufficiale, lasciando spazio ai soliti (***), che hanno il compito di attaccare, screditare e ridicolizzare, di esporsi nel lavoro sporco.
Lasciano a questi individui che conosciamo bene quel lavoro che potrebbe rivolgersi contro la loro immagine, loro tacciono e lasciano la parola ai loro cani da guardi.

<< Il colonnello Donn de Grand-Pre ha raccontato che un generale non rispettò l'ordine di rimanere a terra e fece abbattere il quarto aereo su Shanksville, il che spiegherebbe l'assenza di detriti.

Grand-Pre riferisce anche di aver redatto uno studio per lo Stato Maggiore Generale in cui si giungeva alla conclusione che parti dello stesso governo sarebbero responsabili degli attentati.

Grand-Pre ha dichiarato in un'intervista radiofonica che la maggioranza dei vertici militari sarebbe disposta a organizzare un colpo di stato per portare alla luce la verità. >>


Questo paragrafo finale da forse il segno che qualcosa si sta muovendo, o si era mosso, nel tentativo di ribaltare la situazione, ma non mi sembra che abbia portato sviluppi, sempre che sia vero ….

“Capire … significa trasformare quello che è"
Floh
Inviato: 17/1/2010 19:43  Aggiornato: 17/1/2010 19:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
ed anche un politico giapponese … tutto è finito nell’oblio …

Avevo letto che il PD giapponese ha intrapreso un linea di contrasto, o comunque decisamentre scettica, nei confronti delle versioni ufficiali USA: dagli Ufo all'11/9, un mio abbaglio?

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Al2012
Inviato: 17/1/2010 20:04  Aggiornato: 17/1/2010 20:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
nessun abbaglio !!!

Sull'11/9 il coraggio del PD. Quello giapponese
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=2885

Parlamento Giapponese 1/3 - 11 Settembre (Subs ITALIANO)
http://www.youtube.com/watch?v=eGaUcErLXC0

“Capire … significa trasformare quello che è"
Paulo
Inviato: 18/1/2010 0:45  Aggiornato: 18/1/2010 0:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Così, senza che nessuno ce ne racconti niente, Yukihisa Fujita sta raggiungendo posizioni nel nuovo Governo Hatoyama. I problemi da affrontare con spirito mai visto negli ultimi 60 anni sono diversi, ma sembra che non intenda mollare sulla questione della verità e della trasparenza sull'11 settembre. Un'intervista del 9 settembre scorso.

spettatore
Inviato: 18/1/2010 9:05  Aggiornato: 18/1/2010 9:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ teba:

www.stopsunstein.com


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Teba
Inviato: 18/1/2010 10:19  Aggiornato: 18/1/2010 10:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
@ teba:

www.stopsunstein.com

Lo spettatore


Grazie del link!

QUI c'è un elenco di scribd e pubblicazioni di Sustein.

Makk
Inviato: 18/1/2010 12:46  Aggiornato: 18/1/2010 12:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
citaz TEBA
La persona che ha suggerito, e che sembra stia spingendo per questo tipo di inflitrazione nei gruppi di pensiero "cospirazionisti" in modo da sgretolarli dall'interno, è Cass Sustein...
... e questo signore fa parte dello staff di Obama.
Buona fortuna a tutti!

Sinceramente, non capisco la sorpresa: è un animalista estremo, anti-caccia, anti-armi da fuoco.
Essendo io un left winger, tendo ad avere simpatia x le sue battaglie.
Però, essendo lui un fanatico, so che il modus operandi che preferisce è l'imposizione sul prossimo.

Le destre proibiscono, le sinistre educano. Entrambe possono farlo in modo "buono" (a favore dei loro popoli/amministrati), ma di solito lo fanno sulla pelle della loro gente. E in questo secondo caso tornano comodi i fondamentalisti: sono l'ariete che dice le cose scomode, che disorienta la critica interna, che offre la mano tesa alla parte opposta.

i manichei (apodittici, fanatici) sono uguali a destra e a sinistra, clericali o laici.

Sono intellettualmente disonesti (il fine giustifica sempre i mezzi, per loro);
sono privi di scrupoli (chi non condivide il loro estremismo è un nemico, al max - e solo temporanemaente - un alleato);
sono utili sempre e solo al potere perché non costruiscono MAI, distruggono solo (e il potere vuole l'esclusiva sul costruire, beneficiare, solidarizzare, ecc ma è felicissimo quando qualcuno rompe, divide, intorbida)

Obama è uomo di potere e (direi "ovviamente") preferisce uno così a un "vero" combattente, che progetta, discute, cerca di far ragionare... chessò... un Van Johnson (ah, già! Firmò una petizione per la verità sul 911... licenziatemelo, grazie!)

E in effetti, gli "innovatori" Obama se li sta perdendo per strada a una velocità preoccupante: Van Johnson, Craig, Phil Carter...
che strano...

wrr
Inviato: 19/1/2010 13:04  Aggiornato: 19/1/2010 13:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2009
Da:
Inviati: 44
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...

Decalagon
Inviato: 19/1/2010 13:07  Aggiornato: 19/1/2010 13:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
C'è una sezione apposita dove segnalare queste cose:

http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewforum.php?forum=83

P.S. Comunque non ci vuole mica il CICAP per dire che la sindone è un falso; ci sono anche delle teorie che la riconducono all'ingegno di Leonardo da Vinci.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Paulo
Inviato: 19/1/2010 14:05  Aggiornato: 19/1/2010 14:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Ma il Cass non è mica della stessa parrocchia della Katz?

Enrico
Inviato: 19/1/2010 16:03  Aggiornato: 19/1/2010 16:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
In un post precedente si è accennato al terremoto di Haiti e alla possibilità di poter provocare artificialmente i terremoti.

L'argomento richiederebbe molto tempo e ci sono tante pubblicazioni a proposito.
Ma questo articolo del Corriere della Sera, datato 1993, è interessante ed esplicativo.

Il titolo dell'articolo dice già tutto: l'URSS preparava terremoti artificiali

elepink
Inviato: 19/1/2010 22:57  Aggiornato: 19/1/2010 22:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Bello vedere tanti complottisti che come al solito si danno pacche sulle spalle.

Allora, riassumiamo: siete contenti perchè finalmente una voce ufficiale ha riportato i vostri dubbi sull'11 settembre. Come se non l'avessero già fatto trasmissioni quali "matrix" in Italia, quindi non vedo la novità. Come al solito chi sostiene le vostre teorie

"è un insigne esponente della superclasse globale, un editore-intellettuale di primissimo piano nell’establishment germanico: è leader della VDZ, la “confindustria degli editori”, nonché cofondatore dell’analogo sindacato su scala europea, ma è anche membro del Consiglio del World Economic Forum e ha partecipato perfino a riunioni dell’esclusivo Club Bilderberg."

Non si sa perchè le centinaia di tecnici del NIST che hanno redatto il rapporto siano dei cialtroni.

"Nel belpaese nessuno prende esempio????

Nessuno ha il coraggio di porsi qualche domanda????

Nessuno che abbia voglia di trasformarsi da lacchè a giornalista????"

Figurati: chiunque non dia contro alle teorie "ufficiali" è un lacchè. Comunque, già detto, i complottisti hanno memoria corta: Matrix ha dato ampio spazio alle teorie complottiste, anche in virtù della loro presa sul pubblico.

Interessante notare invece come giudichiate IMPORTANTE il fatto che Sharon Stone e Charlie Sheen (2 attori, notare) e Jesse Ventura (un ex Wrestler) siano dubbiosi sull'11 settembre. Eh bè, se lo dice Sharon Stone che è una gran F***....

In ogni caso leggendo i punti esaminati nell'articolo ci si rende conto che sono sempre i soliti già spiegati da tempo e già triti e ritriti, quindi niente di nuovo di cui discutere (ma voi... pacche sulle spalle, eh?).

"La soluzione proposta dal NIST ha suscitato un misto di ilarità e orrore nel movimento per la verità. I commenti più cortesi sono stati "Ridicolo" e "Stronzata colossale"."

Ma guarda. Gli stessi commenti fatti a molte delle vostre illazioni.

Senza star lì a esaminare i singoli punti (già visti, rivisti, STRAVISTI e anche venduti, eh massimo?) vi chiedo solo: MA VOI, IL RAPPORTO DEL NIST L'AVETE LETTO? Evidentemente no. Io sì. Quindi:

"Il mistero più grande che gli esperti dovevano risolvere era quello di spiegare come mai gli edifici sono crollati praticamente alla velocità di caduta libera."

Non è vero, e comunque la dinamica è stata spiegata con dovizia di particolari (e non con "avrebbe dovuto.... bla bla bla):

NIST - Rapporto sul WTC7 - Nov. 2008 - pagina 44

The timing of global collapse of WTC 7, as indicated by downward motion of the north exterior face, was investigated using a video of the collapse taken from the vantage point of West Street near Harrison Street (Camera No. 3, Figure 5-183 of NIST NCSTAR 1-9). An initial analysis compared the observed time it took for the roofline to fall approximately 18 stories to the free fall time under the force of gravity. A more detailed analysis examined the vertical displacement, velocity, and acceleration through different stages of the collapse process. (NIST NCSTAR 1-9, Chapter 12)
44 NIST NCSTAR 1A, WTC InvestigationThe time that the roofline took to fall 18 stories or 73.8 m (242 ft) was approximately 5.4 s. The theoretical time for free fall (i.e., at gravitational acceleration) was computed from

t= R.Q. di 2h/ g (scusate ma ci sono caratteri matematici).

where t = time, s; h = distance, m (ft); and g = gravitational acceleration, 9.81 m/s2 (32.2 ft/s2). This time was approximately 3.9 s. Thus, the average time for the upper 18 stories to collapse, based on video evidence, was approximately 40 percent longer than the computed free fall time.

insomma, 40% più lento di una caduta libera. E questa è solo una piccola parte dei test fatti dal NIST a proposito (con tanto di grafici 2d e 3d).

"Per fare un esempio delle contraddizioni che si trovano nel rapporto del NIST: Vengono mostrate le temperature dei piani alle 17.30 e alle 18.00. Peccato, però, che l'edificio sia crollato alle 17.21."

Frase molto ad effetto, peccato che NON SIA VERO. Le raffigurazioni del rapporto del 2008 (riferito al WTC7, liberamente scaricabile e che si presuppone noto all'autore visto che ne parla) mostrano temperature SOLO fino alle 5:00 PM. Come al solito voi non vi siete neanche presi la briga di verificare.

Lascio perdere ulteriori commenti agli altri punti citati nell'articolo perchè, come ho già detto, sono già stati oggetto di discussione e già ampiamente dimostrati inconsistenti.

Vorrei solo aggiungere un altro paio di cose:

@ alsecret7

"da noi sono convinto putroppo che di commenti non ne faranno l'italia e un paese troppo malato di ignoranza dalla testa ai npiedi, e i giornalissti lacche' staranno bene attenti a non preoccuparsene piu di tanto, devono preoccuparsi di salvare il culo del propio padrone non anno tempo perqueste cose."

"non anno tempo perqueste cose.".... eh sì, l'Italia è VERAMENTE un paese malato di ignoranza.

"purtroppo la tragedia di haiti portera via la notizia del articolo e ripeto la cosa mi puzza. io credo purtroppo che non sia stato cosi naturale quel terrenmoto perche le tcnologie oggi ci sono per provocarli, sopratutto dove ce gia debolezza naturale e dove alcuni paesi piu di altri ne sono soggetti quindi non mi stupirei piu di tannto se una manina da dietro gli sia stata data.e purtroppo sono sempre le persone a pagare."

"In un post precedente si è accennato al terremoto di Haiti e alla possibilità di poter provocare artificialmente i terremoti.

L'argomento richiederebbe molto tempo e ci sono tante pubblicazioni a proposito."

Persone che in situazioni come quelle di Haiti pensano che "portera via la notizia del articolo", oltre che ignoranti, sono IMBECILLI. Secondo voi un articolo sui sospetti di Jesse Ventura sull'11 settembre è più importante del terremoto di Haiti? Vi insulterei più pesantemente se non fossi abbastanza educato.

Ciao.

Sertes
Inviato: 19/1/2010 23:20  Aggiornato: 19/1/2010 23:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
elepink ha scritto:
"Il mistero più grande che gli esperti dovevano risolvere era quello di spiegare come mai gli edifici sono crollati praticamente alla velocità di caduta libera."

Non è vero, e comunque la dinamica è stata spiegata con dovizia di particolari (e non con "avrebbe dovuto.... bla bla bla):

NIST - Rapporto sul WTC7 - Nov. 2008 - pagina 44

The timing of global collapse of WTC 7, as indicated by downward motion of the north exterior face, was investigated using a video of the collapse taken from the vantage point of West Street near Harrison Street (Camera No. 3, Figure 5-183 of NIST NCSTAR 1-9). An initial analysis compared the observed time it took for the roofline to fall approximately 18 stories to the free fall time under the force of gravity. A more detailed analysis examined the vertical displacement, velocity, and acceleration through different stages of the collapse process. (NIST NCSTAR 1-9, Chapter 12)
44 NIST NCSTAR 1A, WTC InvestigationThe time that the roofline took to fall 18 stories or 73.8 m (242 ft) was approximately 5.4 s. The theoretical time for free fall (i.e., at gravitational acceleration) was computed from

t= R.Q. di 2h/ g (scusate ma ci sono caratteri matematici).

where t = time, s; h = distance, m (ft); and g = gravitational acceleration, 9.81 m/s2 (32.2 ft/s2). This time was approximately 3.9 s. Thus, the average time for the upper 18 stories to collapse, based on video evidence, was approximately 40 percent longer than the computed free fall time.

insomma, 40% più lento di una caduta libera. E questa è solo una piccola parte dei test fatti dal NIST a proposito (con tanto di grafici 2d e 3d).


Che bastardo, ti sei fermato dove ti faceva comodo. Il paragrafo subito dopo spiega che a questa prima fase seguiva la fase di caduta libera di 2.25 secondi. (pag 45)

EDIT: Autorimosso un altro insulto

Vai a prendere per il culo gente che la Versione Ufficiale non l'ha letta.

Per chi vuole approfondire: Articolo e NIST NCSTAR 1A

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
DrHouse
Inviato: 19/1/2010 23:28  Aggiornato: 19/1/2010 23:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
elepink ha scritto:
Citazione:
Persone che in situazioni come quelle di Haiti pensano che "portera via la notizia del articolo", oltre che ignoranti, sono IMBECILLI. Secondo voi un articolo sui sospetti di Jesse Ventura sull'11 settembre è più importante del terremoto di Haiti? Vi insulterei più pesantemente se non fossi abbastanza educato.

elepink, la prossima volta in cui decidi di parlare di cose che non conosci, sei pregato almeno di non urlare.

Sertes, non dare da mangiare al troll.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Stefo
Inviato: 19/1/2010 23:32  Aggiornato: 19/1/2010 23:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Le contraddizioni dei rapporti del NIST sono tante e sono state ampiamente trattate in queste pagine, come la non rispondenza tra gli "splendidi" modelli che citi e la dura realtà, dimostrata dall'osservazione dei fatti. Per fortuna parecchia gente si sta facendo delle domande su quelle che tu definisci "inconsistenti" e "illazioni", non solo Sharon Stone e Charlie Sheen, vedi http://www.ae911truth.org/ oppure http://patriotsquestion911.com. Un'inchiesta seria, indipendente e con un budget adeguato su questa tragedia è quello che l'America deve fare al più presto.

LoneWolf58
Inviato: 19/1/2010 23:34  Aggiornato: 19/1/2010 23:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Autore: DrHouse Inviato: 19/1/2010 23:28:57
...
Sertes, non dare da mangiare al troll.
Perchè? E' così comico vedere come si sbrodano... alcuni poi sono da incorniciare.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
elepink
Inviato: 19/1/2010 23:35  Aggiornato: 19/1/2010 23:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ Sertes

"Che bastardo, ti sei fermato dove ti faceva comodo. Il paragrafo subito dopo spiega che a questa prima fase seguiva la fase di caduta libera di 2.25 secondi. (pag 45)"

Secondo te ero così cretino da linkare una cosa che contraddice il mio post?

Se leggi BENE, il NIST nota in pratica che il crollo è avvenuto in 3 tempi, e precisamente riguardo al secondo:

"In Stage 2, the north face descended at gravitational acceleration, as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face. This free fall drop continued for approximately 8 stories or 32.0 m (105 ft), the distance traveled between times t = 1.75 s and t = 4.0 s."

E ne spiega anche il motivo, con tanto di grafici. Non vedo come questo avvalori le tesi complottiste.

@ DrHouse

"elepink, la prossima volta in cui decidi di parlare di cose che non conosci, sei pregato almeno di non urlare."

Io non ho urlato (tutto in minuscolo se guardi) , a parte "IMBECILLI" che ho scritto in maiuscolo per rimarcarlo. Dov'è il problema? qui nessuno urla?
Cose che non conosco? cosa devo conoscere? una nazione viene sconvolta da un terremoto, qui c'è gente che usa l'avvenimento per sparare tesi antiamericane e la paragona a un'articolo sull'11 settembre in cui si cita Jesse Ventura e non dovrei dire cosa penso?

elepink
Inviato: 19/1/2010 23:39  Aggiornato: 19/1/2010 23:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
"le contraddizioni dei rapporti del NIST sono tante e sono state ampiamente trattate in queste pagine, come la non rispondenza tra gli "splendidi" modelli che citi e la dura realtà, dimostrata dall'osservazione dei fatti."

Quale osservazione dei fatti? i filmati su youtube? gli "esperti" che guardano un filmato sgranato e dicono "sono convinto sia una demolizione"?

elepink
Inviato: 19/1/2010 23:41  Aggiornato: 19/1/2010 23:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
"Perchè? E' così comico vedere come si sbrodano... alcuni poi sono da incorniciare."

Figurati. Tenta almeno di rispondere prima di ridere. Ripeto, per me vedere gente che tratta il terremoto di Haiti come la solita supposta messinscena americana non mi fa ridere.

Sertes
Inviato: 19/1/2010 23:44  Aggiornato: 19/1/2010 23:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@elepink

Va bene, tu che ci chiami IMBECILLI, spiegaci come fa un crollo gravitazionale attraverso il percorso di maggior resistenza, e simmetrico, ad avere 2.25 secondi di piena caduta libera.

Usa pure parole tue, oppure indicaci dove lo fa il NIST, dato che scrivi:

Citazione:
E ne spiega anche il motivo, con tanto di grafici.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Decalagon
Inviato: 19/1/2010 23:48  Aggiornato: 19/1/2010 23:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Bello vedere tanti complottisti che come al solito si danno pacche sulle spalle.


Bello vedere un altro IMBECILLE.
Il solito debunkerino della domenica.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
LoneWolf58
Inviato: 19/1/2010 23:52  Aggiornato: 19/1/2010 23:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Ripeto, per me vedere gente che tratta il terremoto di Haiti come la solita supposta messinscena americana non mi fa ridere.
In effetti questa tua battuta oltre ad essere fuori luogo... non fa molto ridere.
Citazione:
Tenta almeno di rispondere prima di ridere.
Perchè hai bisogno di risposte? cercatele... alla verità si giunge per un lungo ed arduo percorso.
Magari chiedi al senatore Max Cleland... per quale motivo ha accusato l'amministrazione Bush di boicottare la Commissione sul 9/11...

Ma tu non hai bisogno di risposte sai già tutto e sei qui per illuminare noi poveri imbecilli... come vedi si può enfatizzare una parola senza urlare...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
elepink
Inviato: 19/1/2010 23:58  Aggiornato: 19/1/2010 23:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ Sertes

Citazione:
"Va bene, tu che ci chiami IMBECILLI, spiegaci come fa un crollo gravitazionale attraverso il percorso di maggior resistenza, e simmetrico, ad avere 2.25 secondi di piena caduta libera.


Usa pure parole tue, oppure indicaci dove lo fa il NIST, dato che scrivi:

Citazione:
E ne spiega anche il motivo, con tanto di grafici."

L'ho scritto, nel post precedente, solo che tu o non leggi o non sai l'inglese:

"...as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face."

@ Decalagon

Citazione:
"Bello vedere un altro IMBECILLE.
Il solito debunkerino della domenica."


Bello vedere che quando poni delle critiche qualcuno non ha altro di meglio da fare che darti del "debunkerino della domenica". E in ogni caso io "IMBECILLE" l'ho detto per la questione Haiti.

Citazione:
Bello vedere tanti complottisti che come al solito si danno pacche sulle spalle.


Bè, è vero...

Decalagon
Inviato: 20/1/2010 0:02  Aggiornato: 20/1/2010 0:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Bello vedere che quando poni delle critiche qualcuno non ha altro di meglio da fare che darti del "debunkerino della domenica". E in ogni caso io "IMBECILLE" l'ho detto per la questione Haiti.


TU vieni QUA a darci dei COMPLOTTISTI (pure imbecilli), e io dovrei farti il baciamano? Pagliaccio.

E questa sarebbe la spiegazione del NIST?

"as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face"

Se scrivevano "è crollato perché ha ceduto" suonava uguale.
Allora, questa risposta? E i grafici?
Ciao caro.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
elepink
Inviato: 20/1/2010 0:17  Aggiornato: 20/1/2010 0:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ Lonewolf58

Citazione:
Perchè hai bisogno di risposte? cercatele... alla verità si giunge per un lungo ed arduo percorso.
Magari chiedi al senatore Max Cleland... per quale motivo ha accusato l'amministrazione Bush di boicottare la Commissione sul 9/11...


Evidentemente non sai NEMMENO di cosa stai parlando. Il "lungo e arduo percorso" di una ricerca su google (che tu non hai neanche fatto, a quanto leggo) mi porta a copiare qui una parte della trascrizione delle dichiarazioni di Max Cleland:

"So, now if we really examine 9-11, we find that this administration, President Bush, has used 9-11 and the tragedy to this country and to the families in this country, the over 3,000 people who were lost, used that as an excuse to go after Saddam Hussein, not a reason to create the war in Iraq. So, they created a war that they were already predisposed to do and 9-11 gave them the excuse. That is why Osama bin Laden is still on the loose. That is why Osama bin Laden and his terrorist cadre are still blowing up people by the hundreds most recently in Spain, which changed that government and now Spain is withdrawing from Iraq.

I mean, we have a killer and killer organization on the loose and this President has chosen another course to pursue because of his own predilections to I guess avenge his father or follow the Neocon path that Saddam Hussein was the real enemy. The real enemy is Al Qaeda and that’s what the 9-11 commission will increasingly find in testimony and they will increasingly find that this government had more information about Al Qaeda from the FBI, dating back to 1994 that planes were planned to be used to hit major targets like big buildings. And if you follow the 1993 World Trade Center bombing, Al Qaeda in many ways was behind that and why—why—they didn’t take their eye off the ball.

But this administration took its eye off the ball and, with a war in Iraq, has got our cream of American forces now bogged down there. We’re losing two soldiers a day and I think it is a disaster."

Si evince che Max Cleland critica Bush per la sua reazione DOPO l'11/9, e PRIMA per aver sottovalutato il pericolo di attacchi terroristici su aerei dirottati su grandi edifici, e aver sottovalutato (coscientemente o no) le proprie conoscenze su Osama, per dirottare il proprio interesse sull'Iraq. Dice addirittura che "has used 9-11 and the tragedy to this country and to the families in this country, the over 3,000 people who were lost, used that as an excuse to go after Saddam Hussein, not a reason to create the war in Iraq", cioè che usa l'11 settembre e le sue vittime per i suoi scopi. Ora, questa è geopolitica e posso essere d'accordo con queste affermazioni (che l'11 settembre sia considerato da molti un "casus belli" per motivi economico politici è più che condivisibile). Ma Cleland non dice niente di "tecnico" sui crolli o sull'attacco: quindi, che vai cianciando? hai preso a caso il primo politico che critica l'11/9 tanto per dire qualcosa o hai intenzione di rispondere seriamente?

Freeman
Inviato: 20/1/2010 0:17  Aggiornato: 20/1/2010 0:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Ragazzi, lasciate perdere, vi rendete conto che ogni volta si riparte da zero sull'11 settembre? Come se non fosse mai stato scritto e detto niente, si riparte dall'abc, dalle stronzate del NIST, dalla "Commissione" che ha insabbiato, ecc. ecc.
E finisce al solito a lancio di pesci in faccia reciproco, circolare ed infinito.

La cosa importante e rimarchevole è che dei dubbi sull11 settembre se ne parli sempre più, e sempre più apertamente. "The times they are a changing", cantava il poeta.
Che poi qualcuno veda le fondamenta delle proprie certezze sgretolarglisi sotto i piedi, e se ne venga a fare la checca isterica, perché seguirlo sul terreno del suo sfogo mestruale? ("antiamericano", mi viene da ridere....)

L'aspetto importante è che certa gente dava la c.d. "teoria del complotto" per spacciata, per morta e sepolta ("siete rimasti in 4 gatti", dicevano gongolando e dandosi, loro sì, pacche sulle spalle), e invece scoprono che si tratta di puro wishful thinking, e la realtà corre in senso opposto: sempre più gente legge, si informa, pensa e comprende che i conti non tornano.
E invece poi tornano benissimo se si fa uno studio "comparato" inserendo nel quadro la geopolitica e la storia.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Decalagon
Inviato: 20/1/2010 0:22  Aggiornato: 20/1/2010 0:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
("antiamericano", mi viene da ridere....)


Comunista antiamericano nazifascista no-global complottista cospirazionista imbecille credulone bimbo adolescente brufoloso isterico filo-islamico terrorista capra ignorante.

Tutti aggettivi che mi sono stati attribuiti da DUE persone. Figurati un po'.. se le sommo tutte vengono fuori le comiche del lunedì mattina al mercato del merluzzo secco.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
elepink
Inviato: 20/1/2010 0:28  Aggiornato: 20/1/2010 0:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Se scrivevano "è crollato perché ha ceduto" suonava uguale.


Non capisco il senso della tua affermazione (a parte i congiuntivi da Ragno di Rat-man), comunque per me è chiarissimo: un crollo non è a caduta libera per via della resistenza del materiale sottostante. Data l'affermazione "as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face", si evince che sotto la parte superiore della facciata nord non c'era resistenza "significativa", e QUINDI la caduta ha seguito un andamento più o meno paragonabile a una caduta libera. Come si vede dai grafici.

Citazione:
Allora, questa risposta? E i grafici?


Citazione:
Vai a prendere per il culo gente che la Versione Ufficiale non l'ha letta.


I grafici sono poco sotto, a pagina 46.

Infatti vedo che tu conosci a fondo la Versione Ufficiale... Bastava fare "scroll down" 1 pagina per trovare i grafici.

Decalagon
Inviato: 20/1/2010 0:31  Aggiornato: 20/1/2010 0:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
un crollo non è a caduta libera per via della resistenza del materiale sottostante


Citazione:
QUINDI la caduta ha seguito un andamento più o meno paragonabile a una caduta libera


Mah...?

Comunque...

Ah già, la resistenza:

NIST: "the building section above came down essentially in free fall ... (the structure below) was unable to stop or even to slow the falling mass ..."

Citazione:
Vai a prendere per il culo gente che la Versione Ufficiale non l'ha letta.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
LoneWolf58
Inviato: 20/1/2010 0:36  Aggiornato: 20/1/2010 0:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Autore: elepink Inviato: 20/1/2010 0:17:20
...
Evidentemente non sai NEMMENO di cosa stai parlando.
Guarda che non sono sordo... non sei proprio capace di fare a meno di urlare...

Mr. Cleland has publicly accused the White House of trying to undermine the work of the commission and of ''Nixonian'' efforts to conceal important evidence about the government's law enforcement and intelligence failures in the weeks before the attacks on Sept. 11, 2001.

Il resto te lo puoi leggere nel link... la strada è lunga.
Ma questo è solo un piccolo passo, non certo per te che già sai tutto... ma per chi leggendo si incuriosisce e magari vuole approfondire.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
elepink
Inviato: 20/1/2010 0:40  Aggiornato: 20/1/2010 0:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Ragazzi, lasciate perdere, vi rendete conto che ogni volta si riparte da zero sull'11 settembre? Come se non fosse mai stato scritto e detto niente, si riparte dall'abc, dalle stronzate del NIST, dalla "Commissione" che ha insabbiato, ecc. ecc.
E finisce al solito a lancio di pesci in faccia reciproco, circolare ed infinito.


L'articolo mica l'ho pubblicato io....

Citazione:
Che poi qualcuno veda le fondamenta delle proprie certezze sgretolarglisi sotto i piedi, e se ne venga a fare la checca isterica, perché seguirlo sul terreno del suo sfogo mestruale? ("antiamericano", mi viene da ridere....)


Io mica vedo niente sgretolarsi. Quando ho letto l'articolo non ho pensato per UN solo minuto che fossero critiche fondate. E il 99% dei post che leggo qui sono "sfoghi mestruali". A quest'ora dovreste essere dissanguati. Sull'antiamericano, se uno suggerisce che l'intervento americano ad Haiti "è stato troppo veloce", per me è antiamericano perchè sfrutta un avvenimento tristissimo come scusa per criticare l'america. Semplice.

Citazione:
'aspetto importante è che certa gente dava la c.d. "teoria del complotto" per spacciata, per morta e sepolta ("siete rimasti in 4 gatti", dicevano gongolando e dandosi, loro sì, pacche sulle spalle), e invece scoprono che si tratta di puro wishful thinking, e la realtà corre in senso opposto: sempre più gente legge, si informa, pensa e comprende che i conti non tornano.
E invece poi tornano benissimo se si fa uno studio "comparato" inserendo nel quadro la geopolitica e la storia.


Ah, ok. Quindi UN articolo su un giornale tedesco ti fa pensare che "sempre più gente legge, si informa, pensa e comprende che i conti non tornano"? o è una manovra per vendere più copie come i vari matrix o voyager per avere più audience?

Però sul quadro geopolitico ti dò ragione. Il fatto che l'11 settembre sia stato usato come "scusa" per una guerra che dura da anni "contro il terrorismo" è, concorderai con me, desolante. Non che creda a un'autoattentato o alle varie teorie proposte qui, ma credere che da 8 anni gli U.S.A. siano in Medio Oriente a combattere il terrorismo è un pò dura....

Decalagon
Inviato: 20/1/2010 0:43  Aggiornato: 20/1/2010 0:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
L'articolo mica l'ho pubblicato io....


Nemmeno "L'ultima cena" l'ho dipinto io, quindi che cazzo c'entra?
Su questo sito c'è un forum stracolmo di discussioni sull'11 di settembre, basta spostare il culo da questa sezione all'altra e andare a leggersi TUTTO per bene, e POI ci si può anche prendere la briga di scrivere due stronzate. Sarebbe come ricominciare un dibattito sull'acciaio fuso dopo che se n'è parlato fino alla nausea.
Non serve a niente, ti pare?

Comunque mi interesserebbe leggere una tua opinione riguardo alla domanda che ti ha fatto Sertes. Ciao.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
elepink
Inviato: 20/1/2010 0:45  Aggiornato: 20/1/2010 0:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Guarda che non sono sordo... non sei proprio capace di fare a meno di urlare...

Mr. Cleland has publicly accused the White House of trying to undermine the work of the commission and of ''Nixonian'' efforts to conceal important evidence about the government's law enforcement and intelligence failures in the weeks before the attacks on Sept. 11, 2001.


Meglio qui:

http://www.democracynow.org/2004/3/23/the_white_house_has_played_cover

Citazione:
Ma questo è solo un piccolo passo, non certo per te che già sai tutto... ma per chi leggendo si incuriosisce e magari vuole approfondire.


infatti ho approfondito e Cleland non dice alcunchè pertinente all'analisi strutturale del NIST. Vuoi parlarne o continuare a linkare e a sostenere che io penso di sapere già tutto?

Sertes
Inviato: 20/1/2010 0:47  Aggiornato: 20/1/2010 0:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
elepink ha scritto:
comunque per me è chiarissimo: un crollo non è a caduta libera per via della resistenza del materiale sottostante. Data l'affermazione "as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face", si evince che sotto la parte superiore della facciata nord non c'era resistenza "significativa", e QUINDI la caduta ha seguito un andamento più o meno paragonabile a una caduta libera. Come si vede dai grafici.


Intanto "più o meno paragonabile" l'hai aggiunto tu, quindi non ti è nemmeno chiaro il "COSA". Il NIST invece è chiarissimo a riguardo:

In Stage 2, the north face descended at gravitational acceleration, as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face. This free fall drop continued for approximately 8 stories or 32.0 m (105 ft), the distance traveled between times t = 1.75 s and t = 4.0 s."

Poi, ti è stato chiesto com'è possibile che un crollo gravitazionale possa essere simmetrico, possa procedere attraverso il percorso di maggior resistenza, il tutto in caduta libera. Cioè ti è stato chiesto " PERCHE' "

Ti ricordo cosa dice l'articolo, che tu volevi confutare:

"Il mistero più grande che gli esperti dovevano risolvere era quello di spiegare come mai gli edifici sono crollati praticamente alla velocità di caduta libera."

Il COSA è assodato, manca il PERCHE', la spiegazione del perchè il blocco di 8 piani del WTC7 non ha offerto alcuna resistenza.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
elepink
Inviato: 20/1/2010 0:48  Aggiornato: 20/1/2010 0:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@decalagon

"""""Citazione:
un crollo non è a caduta libera per via della resistenza del materiale sottostante


Citazione:
QUINDI la caduta ha seguito un andamento più o meno paragonabile a una caduta libera


Mah...?

Comunque...

Ah già, la resistenza:

NIST: "the building section above came down essentially in free fall ... (the structure below) was unable to stop or even to slow the falling mass ..."

Citazione:
Vai a prendere per il culo gente che la Versione Ufficiale non l'ha letta."""""

Non capisco il senso di questa tua risposta. e l'aver diviso in due la mia spiegazione che era:

Citazione:
Non capisco il senso della tua affermazione (a parte i congiuntivi da Ragno di Rat-man), comunque per me è chiarissimo: un crollo non è a caduta libera per via della resistenza del materiale sottostante. Data l'affermazione "as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face", si evince che sotto la parte superiore della facciata nord non c'era resistenza "significativa", e QUINDI la caduta ha seguito un andamento più o meno paragonabile a una caduta libera. Come si vede dai grafici.


Sostanzialmente, è come dire "(the structure below) was unable to stop or even to slow the falling mass ..."

Quale argomento contro di me trovi in questa affermazione?

Freeman
Inviato: 20/1/2010 0:50  Aggiornato: 20/1/2010 0:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
... credere che da 8 anni gli U.S.A. siano in Medio Oriente a combattere il terrorismo è un pò dura....

Antiamericano! Comunista!
Dunque, vediamo... poco PRIMA che avvengano i fatti dell'11 settembre, la potente lobby neocon predica la necessità di "una nuova Pearl Harbour" per velocizzare la ripresa dell'imperialismo americano. Nel frattempo, fiduciosi in questo evento, si organizzano e preparano piani di guerra. E fanno bene ad essere previdenti, perché quando FORTUNATAMENTE la nuova Pearl Harbour arriva, loro hanno già pronti piani d'invasione, armi e munizioni. Però, per pararsi il culo, meglio mandare un generale ad agitare una fialetta davanti ai nasi attoniti dei membri del Consiglio di Sicurezza dell'ONU.
Poi arriva il principe e bacia la principessa.. ah, no, questa è un'altra fiaba...

Citazione:
Ah, ok. Quindi UN articolo su un giornale tedesco ti fa pensare che "sempre più gente legge, si informa, pensa e comprende che i conti non tornano"?

Questo lo pensi tu nel tuo essere prevenuto (ecco perché parlavo di wishful thinking).
Invece è 'solo l'ennesimo "brick in the wall", e ultimamente se ne stanno vedendo molti: un segnale di una probabile inversione di tendenza su di un argomento ritenuto fino ad oggi "tabù".

Quindi il dubbio vivaddio è vivo e vegeto. Sarà per questo che gente some Sunstein si preoccupa della "eccessiva libertà di opinione" e della necessità di utilizzare metodi da banana republic per reprimere le "teorie del complotto".
Non solo, ma sembra che questo Sunstein sia un perfetto prodotto staliniano all round: vorrebbe mettere mano così pesantemente alle libertà costituzionali in USA che è nato addirittura un comitato per fermarlo...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Decalagon
Inviato: 20/1/2010 0:51  Aggiornato: 20/1/2010 0:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Non capisco il senso di questa tua risposta.


Ma dai?

Se ho diviso in due la tua "risposta" l'ho fatto solo per evidenziare il modo patetico con cui ti sei contraddetto. In ogni caso ancora non hai dato alcuna spiegazione alla domanda in questione.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
LoneWolf58
Inviato: 20/1/2010 0:53  Aggiornato: 20/1/2010 0:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Autore: elepink Inviato: 20/1/2010 0:45:34
...
infatti ho approfondito e Cleland non dice alcunchè pertinente all'analisi strutturale del NIST.
Davvero... non l'avevo notato. Spero che chi legge abbia un minimo di apertura mentale in più... e forse oltre a vedere il dettaglio riesce anche a contemplare il quadro generale.

Per quanto riguarda il NIST... si in effetti ho letto romanzi di fantascienza più avvincenti... anche se il capitolo WTC7 è insuperabile.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
elepink
Inviato: 20/1/2010 0:58  Aggiornato: 20/1/2010 0:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Intanto "più o meno paragonabile" l'hai aggiunto tu


veramente io ho soltanto osservato il grafico che c'era dopo, che evidenziava come la velocità fosse assimilabile alla caduta libera ma si discostava di poco (di pochissimo comunque). In ogni caso il discorso non cambia.

Citazione:
"Il mistero più grande che gli esperti dovevano risolvere era quello di spiegare come mai gli edifici sono crollati praticamente alla velocità di caduta libera."

Il COSA è assodato, manca il PERCHE', la spiegazione del perchè il blocco di 8 piani del WTC7 non ha offerto alcuna resistenza.


Primo, gli edifici NON sono crollati a velocità di caduta libera, bensì in un tempo circa il 40% più lungo di una caduta libera; è più corretto dire che, in una fase del crollo, la velocità sia stata pressochè di caduta libera. E il motivo è spiegato, basta leggere in toto il report del NIST. ma poi "COSA" sarebbe assodato?

elepink
Inviato: 20/1/2010 1:05  Aggiornato: 20/1/2010 1:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Antiamericano! Comunista!
Dunque, vediamo... poco PRIMA che avvengano i fatti dell'11 settembre, la potente lobby neocon predica la necessità di "una nuova Pearl Harbour" per velocizzare la ripresa dell'imperialismo americano. Nel frattempo, fiduciosi in questo evento, si organizzano e preparano piani di guerra. E fanno bene ad essere previdenti, perché quando FORTUNATAMENTE la nuova Pearl Harbour arriva, loro hanno già pronti piani d'invasione, armi e munizioni. Però, per pararsi il culo, meglio mandare un generale ad agitare una fialetta davanti ai nasi attoniti dei membri del Consiglio di Sicurezza dell'ONU.


Posso essere d'accordo con te. In QUESTO, io sono antiamericano (per certe cose) e non ho problemi ad ammetterlo. D'altronde, come si può credere che l'attacco americano in Afg. E Iraq non sia dettato (come praticamente tutte le guerre, purtroppo) da motivi prettamente economici? Gavrilo Prinzip e la Polonia insegnano. Che l'11 settembre sia stato strumentalizzato credo sia molto condivisibile. Ma purtroppo non è oggetto di questa discussione.

elepink
Inviato: 20/1/2010 1:09  Aggiornato: 20/1/2010 1:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Se ho diviso in due la tua "risposta" l'ho fatto solo per evidenziare il modo patetico con cui ti sei contraddetto. In ogni caso ancora non hai dato alcuna spiegazione alla domanda in questione.


Guarda che non mi sono contraddetto, se leggi la frase nella sua interezza. Ho detto:

"un crollo non è a caduta libera per via della resistenza del materiale sottostante > la resistenza sottostante era insignificante > il crollo è PRESSOCHE' a caduta libera."

Forse è più chiaro scritto così, mi sembrava ovvio ma meglio specificare:

"un crollo non è normalmente a caduta libera per via della resistenza del materiale sottostante > la resistenza sottostante era insignificante > il crollo è PRESSOCHE' a caduta libera."

elepink
Inviato: 20/1/2010 1:13  Aggiornato: 20/1/2010 1:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Davvero... non l'avevo notato. Spero che chi legge abbia un minimo di apertura mentale in più... e forse oltre a vedere il dettaglio riesce anche a contemplare il quadro generale.

Per quanto riguarda il NIST... si in effetti ho letto romanzi di fantascienza più avvincenti... anche se il capitolo WTC7 è insuperabile.


Manteniamo la discussione su piano obiettivo, mi raccomando (ironico). Ripeto: non vedo cosa c'entrano le affermazioni di Cleland con le questioni tecniche. Sta parlando di geopolitica se non sbaglio.

elepink
Inviato: 20/1/2010 1:21  Aggiornato: 20/1/2010 1:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Nemmeno "L'ultima cena" l'ho dipinto io, quindi che cazzo c'entra?


???? Ma scusa: TU hai scritto

Citazione:
Ragazzi, lasciate perdere, vi rendete conto che ogni volta si riparte da zero sull'11 settembre? Come se non fosse mai stato scritto e detto niente, si riparte dall'abc, dalle stronzate del NIST, dalla "Commissione" che ha insabbiato, ecc. ecc.
E finisce al solito a lancio di pesci in faccia reciproco, circolare ed infinito.


In questo sito si è tirata in ballo in ballo roba vecchia e stravecchia (che io, per inciso, non ho commentato se non 2 punti e cioè il crollo a caduta libera e il fatto della temperatura alle 18:00). E dici che si riparte dall'ABC? e cmq, cosa c'entra "L'ultima cena" ? Comunque le varie discussioni precedenti le ho già lette e giustamente, come tu dici, non commento molti punti dell'articolo inutilmente, visto che si è già scritto l'impossibile.

ahmbar
Inviato: 20/1/2010 1:29  Aggiornato: 20/1/2010 11:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Simulazione del Nist

"Global Structural Analysis" p107


"Global Structural Analysis" p108



Mentre questo e' cio' che accade

View from north








Decisamente una perfetta corrispondenza con la realta'




Sulla caduta libera, dallo stesso NIST ammessa,



rimane sempre il mistero di come facciano le colonne portanti a....non portare tutte simultaneamente, danneggiate e sane, per permettere l'altrimenti impossibile velocita' di caduta



E la cosa piu' triste e' che lo sappiamo come la portanza delle colonne sia stata eliminata

Rescuer 3: "The building is about to blow up. Move it back!"

"We are walking back. There's a building about to blow up. There's flame and debris coming down."

http://www.youtube.com/watch?v=CwjmqkjwnvQ&feature=player_embedded

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
elepink
Inviato: 20/1/2010 1:43  Aggiornato: 20/1/2010 1:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Ahmbar, purtroppo nè Firefox nè Chrome nè Safari mi permettono di visualizzare le foto da te postate. Se puoi, dammi il link.

Per il filmato su youtube.... siamo sempre lì: giudizi tecnici su sgranate immagini su youtube.

ahmbar
Inviato: 20/1/2010 2:50  Aggiornato: 20/1/2010 2:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Le immagini sono tornate, non so perche' prima si vedevano e poi no

Se rifa' lo scherzo le carico da image shack



Il filmato non e' da analizzare, le dichiarazioni del pompiere e del poliziotto non sono certo sgranate
"Rescuer 3: "The building is about to blow up. Move it back!"

Policeman : "We are walking back. There's a building about to blow up. There's flame and debris coming down."


Se vuoi puoi vedere cosa dichiaro' Barry Jennings, investito da una esplosione al WTC7 alle 9,15 mentre raggiungeva il suo posto per gestire l'emergenza
Anche li' non ci sono certo interpretazioni :" big explosion at the 8 floor"

http://www.youtube.com/watch?v=5LO5V2CJpzI

O sentire la sequenza di interviste a pompieri, poliziotti, passanti, impiegati, giornalisti, cronisti etc etc (alcuni dai letti di ospedale dove sono finiti proprio a causa di esplosioni)

http://www.youtube.com/watch?v=8n-nT-luFIw
http://it.youtube.com/watch?v=JxJwOwC8ljE wtc7
http://it.youtube.com/watch?v=7yJx2Iu_yBE&NR=1 esplosioni nella lobby
http://it.youtube.com/watch?v=0HYqsWapo2M esplosione Fulton street
http://it.youtube.com/watch?v=LsGfmk8k-wY esplosione W.Brodway



Ma se non e' sufficiente mostrare la incredibile differenza fra la simulazione del Nist sul wtc7 (sempre che appaia anche domani...) e la realta', questi sono solo dettagli

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
elepink
Inviato: 20/1/2010 4:36  Aggiornato: 20/1/2010 4:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ Ahmbar

Non le vedo ancora. Cmq, siamo sempre lì: che i pompieri parlino di esplosioni (in filmati montati con musichette inquietanti, fra l'altro, come al solito... bah) non è prova di demolizione controllata.

Per i video a fulton St. e Broadway:

Ma tu pensi VERAMENTE che quelle siano esplosioni da demolizione? eccotene qualcuna VERAMENTE da demolizione:

http://www.youtube.com/watch?v=YSDagV2ELjQ
http://www.youtube.com/watch?v=ZAyyHQQXX_0
http://www.youtube.com/watch?v=d-WvQbFMIWU
http://www.youtube.com/watch?v=Pi0vq0EIWY0
http://www.youtube.com/watch?v=D66nsfmRLUo

E considera che sono tutte riprese da centinaia di metri di distanza. Ti sembrano paragonabili a quelle che tu hai linkato?

Le foto non le ho ancora viste. Se puoi linkale, per favore.

Che poi il pompiere dica "blow up" è irrilevante... allora tutti i pompieri SAPEVANO che l'edificio era minato e adesso sono tutti zitti? nessuno dice "ma come, l'avevate minato!"

Per chiudere il discorso WTC7, mi chiedo una cosa: erano già venute giù le Twin Towers, un aereo si era schiantato sul Pentagono, un altro aereo si era schiantato in Pennsylvania, ma secondo voi i presunti creatori del complotto hanno detto "mah, non vorremmo che non fosse sufficiente... tiriamo giù anche il WTC7!". Senza contare, che se PROPRIO volevano demolirlo, a tal punto bastava dire: "è pericolante, conviene demolirlo" e buonanotte. Perchè redarre centinaia di pagine (false, secondo voi) sull'argomento?

Mah.

elepink
Inviato: 20/1/2010 4:38  Aggiornato: 20/1/2010 4:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Anzi, meglio ancora: perchè farlo crollare ore dopo, quando tanto valeva farlo crollare insieme alle Twin Towers?

Freeman
Inviato: 20/1/2010 8:20  Aggiornato: 20/1/2010 10:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Che l'11 settembre sia stato strumentalizzato credo sia molto condivisibile. Ma purtroppo non è oggetto di questa discussione.

E' oggetto e come, invece. Perché non mi limitavo ad intendere che l'attentato sia stato strumentalizzato, ma andavo oltre. E' ovvio che ti torni comodo far finta di non avere capito e leggere alla lettera quel che ho scritto, lasciando da parte l'evidente ironia.
E' chiaro come il sole: ogni volta che a certi "Poteri" serve un casus belli per vincere l'opposizione dell'opinione pubblica alla guerra, guarda caso quel casus belli arriva, perciò credere che sia casuale è veramente naif (non per altro, ma affidarsi al caso quando si ha il potere di far accadere le cose e di forgiare la storia sarebbe da stupidi...).
Inoltre, il riferimento a Pearl Harbour non riguardava solo la necessità di un evento che avesse un impatto emotivo in grado di condurre il gregge docilmente alla guerra, ma proprio il "tipo" di operazione. Ormai ci sono sufficienti indizi storici per ipotizzare che Pearl Harbour sia stata una operazione "LIHOP": prima hanno provocato i giapponesi con lo strangolamento economico e con l'embargo del petrolio, poi quando finalmente i Giaps si sono rotti le palle ed hanno reagito, li hanno lasciati fare. E intanto i piani di guerra erano già pronti nel cassetto.

Ok, io non ho altro da aggiungere perché vedo già che la "discussione" sta prendendo il solito loop infinito (fioriscono i già visti "ma secondo voi..." ai quali è stato ribattuto in maniera efficace anni fa): tra una settimana e altri 500 post saremo ancora qua a dire le medesime cose dette e ridette, e nel frattempo tu te ne sarai andato sugli appositi "siti" a gongolare, come hai fatto già su Medbunker, su quanto fessi, ignoranti, "boccaloni", ecc. siano questi complottisti.
Non ho interesse né tempo da perdere a nutrire l'ego della gente, ripartendo da zero su questioni che ormai dovrebbero essere scontate.

Lascio l'osso a persone più "volenterose" (anche se vedo che alcuni hanno una conoscenza approssimativa della questione 9/11, e rischiano figure barbine): buon divertimento.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Teba
Inviato: 20/1/2010 10:37  Aggiornato: 20/1/2010 10:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Che rottura di palle. Almeno che leggano il rapporto NIST questi pseudo-scettici.

Ci sono 12 domande che attendono risposta, prego.

ahmbar
Inviato: 20/1/2010 11:51  Aggiornato: 20/1/2010 11:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@elepink

Non c'e nulla da fare, anche tu, come molti prima di te, hai il brutto vizio di rispondere al rispondibile (vedi esplosioni di Brodway street e Fulton) ed ignorare quanto e' invece inequivocabile (intervista a Jennings e collage di testimonianze di decine e decine di report di esplosioni)

Dato che ti piace mostrare paragoni di esplosioni di demolizioni controllate puoi ascoltare questa
http://revver.com/video/472520/comparison-of-shaped-charge-explosion-with-explosion-recorded-at-the-wtc-on-911/
comparazione cariche da demolizione con wtc7

Paiono proprio identiche, vero?


Senza contare, che se PROPRIO volevano demolirlo, a tal punto bastava dire: "è pericolante, conviene demolirlo"

Gia', peccato che, per effettuare i calcoli di una demolizione controllata, necessitano giorni e giorni di studi e calcoli, non certo qualche ora mentre il palazzo sta pure bruciando...




Comunque lasciamo stare, ora le immagini sono certo che ci siano e puoi vedere, come chiunque, la differenza fra quanto accade con i parametri e le ipotesi inseriti dal NIST e la realta'

Di quale palazzo sta parlando il dr Sunder?

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
elepink
Inviato: 20/1/2010 13:27  Aggiornato: 20/1/2010 13:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Non c'e nulla da fare, anche tu, come molti prima di te, hai il brutto vizio di rispondere al rispondibile (vedi esplosioni di Brodway street e Fulton) ed ignorare quanto e' invece inequivocabile (intervista a Jennings e collage di testimonianze di decine e decine di report di esplosioni)


Rispondere al rispondibile... ma se li hai postati tu i video...

Anyway, come dice Jennings stesso le esplosioni le ha sentite al mattino, e il WTC è crollato alle 17:21. E in ogni caso, ripeto: le esplosioni necessarie a far crollare un palazzo sono ben diverse. Il filmato da te postato è semplicemente ridicolo: l'albero non è minimamente scalfito. E poi se io prendo un'immagine con un'esplosione del 9/11 e faccio un filmato con una bomba che ha lo stesso suono non vuol dire che al 9/11 ci SIANO state bombe.

Citazione:
Gia', peccato che, per effettuare i calcoli di una demolizione controllata, necessitano giorni e giorni di studi e calcoli, non certo qualche ora mentre il palazzo sta pure bruciando...


E anche piazzare le cariche ecc. ecc., quindi questo punto gioca a tuo sfavore visto che nessuno si è accorto di niente a quanto pare. Cmq questo si applica ad edifici da demolire in mezzo ad altri edifici che devono rimanere sani e in demolizioni in cui si tenta di limitare i detriti, due cose che non avevano senso a ground zero. inoltre, secondo te non è mai capitato che abbiano demolito un edificio pericolante a causa di un incendio? E non hai risposto alla mia prima domanda che ti riporto:

Citazione:
Per chiudere il discorso WTC7, mi chiedo una cosa: erano già venute giù le Twin Towers, un aereo si era schiantato sul Pentagono, un altro aereo si era schiantato in Pennsylvania, ma secondo voi i presunti creatori del complotto hanno detto "mah, non vorremmo che non fosse sufficiente... tiriamo giù anche il WTC7!". Senza contare, che se PROPRIO volevano demolirlo, a tal punto bastava dire: "è pericolante, conviene demolirlo" e buonanotte. Perchè redarre centinaia di pagine (false, secondo voi) sull'argomento?


Ciao.

Sertes
Inviato: 20/1/2010 13:36  Aggiornato: 20/1/2010 13:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
elepink ha scritto:
Per chiudere il discorso WTC7, mi chiedo una cosa: erano già venute giù le Twin Towers, un aereo si era schiantato sul Pentagono, un altro aereo si era schiantato in Pennsylvania, ma secondo voi i presunti creatori del complotto hanno detto "mah, non vorremmo che non fosse sufficiente... tiriamo giù anche il WTC7!". Senza contare, che se PROPRIO volevano demolirlo, a tal punto bastava dire: "è pericolante, conviene demolirlo" e buonanotte. Perchè redarre centinaia di pagine (false, secondo voi) sull'argomento?


Ma tu sai che documenti erano conservati nel WTC7, e la cui perdita ha mandato a puttane il processo del più grande scandalo finanziario del mondo?

Non credi che i documenti sensibili sarebbero stati rimossi in caso di una demolizione programmata?

(adesso faccio anch'io come i nostri soliti amici, non rispondo ad un cazzo di niente, rispondo solo a domande con altre domande)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
elepink
Inviato: 20/1/2010 14:20  Aggiornato: 20/1/2010 14:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Ma tu sai che documenti erano conservati nel WTC7, e la cui perdita ha mandato a puttane il processo del più grande scandalo finanziario del mondo?


Ah sì? no, veramente no. Illuminami.

Citazione:
(adesso faccio anch'io come i nostri soliti amici, non rispondo ad un cazzo di niente, rispondo solo a domande con altre domande)


Veramente siete voi che di solito rispondete con domanda a domanda: se guardi io l'ho messa giusto come appendice.

elepink
Inviato: 20/1/2010 14:27  Aggiornato: 20/1/2010 14:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Comunque lasciamo stare, ora le immagini sono certo che ci siano e puoi vedere, come chiunque, la differenza fra quanto accade con i parametri e le ipotesi inseriti dal NIST e la realta'


Guarda che i grafici del NIST si riferiscono alla STRUTTURA, non alla facciata, e quelle che proponi tu sono tratte PROPRIO dallo slide del NIST denominato "Project 6: WTC 7 Structural Fire Response and Collapse Analysis". Solo che è tagliata la primissima immagine, in cui si vede che la penthouse in cima al tetto cade molto prima del resto dell'edificio. Infatti il NIST, come voi evidentemente non avete capito, ha stabilito che "The exterior columns then buckled as the failed building core moved downward, redistributing its loads to the exterior columns. Global collapse occurred as the entire building above the buckled region moved downward as a single unit". In sostanza, il crollo è avvenuto prima all'interno e poi all'esterno.

Cmq curioso come voi da una foto a distanza riuscite a fare un'analisi strutturale. Ok che le ha usate anche il NIST, ma le ha corredate con decine e decine di grafici e analisi.

elepink
Inviato: 20/1/2010 14:37  Aggiornato: 20/1/2010 14:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ sertes

Scusa ma proprio non ce la faccio a non chiedertelo. Mi scuserai se domando ancora, ma perchè per forza distruggere il WTC7 (ore dopo, tra l'altro..)? visto che all'interno c'era un ufficio della CIA, non potevano mandare una squadra (cosa che tra l'altro hanno fatto), distruggere i documenti e buonanotte? Occorreva tirare giù un edificio?

Decalagon
Inviato: 20/1/2010 14:39  Aggiornato: 20/1/2010 14:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
elepink
Inviato: 20/1/2010 14:55  Aggiornato: 20/1/2010 14:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Perché questi non sono crollati come il WTC7?


che palle. possibile che si sta parlando di una cosa, e subito i complottisti ti dicono "si però..." e ti piazzano un'altra PROVA secondo loro del complotto. E quando ti avrò spiegato questa, cosa dirai? sì però... e qualcos'altro? e non hai risposto alle mie domande sul senso di demolire il WTC7.

In ogni caso, non vedo perchè il fatto che gli altri palazzi non siano caduti sia in qualche modo adiuvante alle vostre tesi, considerando anche il fatto che avevano struttura e dimensione diversa dal WTC7 (per esempio, 9 piani il WTC5, 22 il WTC3, 9 il WTC4, 8 il WTC6, contro i 47 del WTC7). Se andiamo avanti a dire "eh, ma perchè il WTC7 è caduto e questo e questo e questo no" non la finiamo più. Allora perchè ci sono storie di gente che sopravvive da cadute di 7 piani e altri si ammazzano cadendo dalle scale?

Stefo
Inviato: 20/1/2010 15:11  Aggiornato: 20/1/2010 15:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
A parte che il fatto che il perché abbiano demolito il wc7 ce lo dovrebbe spiegare chi lo ha demolito, (e per stabilire chi lo ha demolito ci vorrebbe un'inchiesta seria, indipendente e finalmente con un budget adeguato), si possono soltanto ovviamente formulare delle teorie in merito, sulle quali non ci sono prove definitive perché tutto è miseramente crollato. La mia teoria, a puro livello di speculazione, ovviamente, è che il wtc 7 fosse il centro di comando e controllo dell'intera faccenda e che quindi contenesse al suo interno una serie di attrezzature potenzialmente compromettenti, che non si potevano evidentemente occultare o portare via nel caos successivo ai crolli.

Sertes
Inviato: 20/1/2010 15:28  Aggiornato: 20/1/2010 15:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
elepink ha scritto:
Scusa ma proprio non ce la faccio a non chiedertelo. Mi scuserai se domando ancora, ma perchè per forza distruggere il WTC7 (ore dopo, tra l'altro..)? visto che all'interno c'era un ufficio della CIA, non potevano mandare una squadra (cosa che tra l'altro hanno fatto), distruggere i documenti e buonanotte? Occorreva tirare giù un edificio?


Sì, e poi cosa dicevano, che un terrorista di Al-Qaeda s'era lanciato col paracadute da AA11 ?

Dai valà.

Com'è che delle questioni tue vuoi parlare, mentre perchè le colonne hanno ceduto ancora non me l'hai detto?

Coooomoda la vita eh

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Decalagon
Inviato: 20/1/2010 15:34  Aggiornato: 20/1/2010 15:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
che palle. possibile che si sta parlando di una cosa, e subito i complottisti ti dicono "si però..." e ti piazzano un'altra PROVA secondo loro del complotto. E quando ti avrò spiegato questa, cosa dirai? sì però... e qualcos'altro? e non hai risposto alle mie domande sul senso di demolire il WTC7.


Perché non sono crollati come il WTC7? Una volta che avrai risposto passeremo a qualcos'altro.. però non svignartela codardamente come hanno fatto dei tuoi compagni di merenda. Sennò è inutile.
Ciao caro.

P.S. Perché io devo rispondere mentre tu invece no? Che storia è? Mah...
Il senso di demolire il WTC7? E lo chiedi a me? Ho scritto "terrorista" in fronte, io?
Rispondi alla domanda di Sertes va', che almeno quella c'entra qualcosa.
Poi magari rispondi alla mia.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ahmbar
Inviato: 20/1/2010 18:03  Aggiornato: 20/1/2010 18:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
In sostanza, il crollo è avvenuto prima all'interno e poi all'esterno.

Bella questa, solo che il crollo interno e poi esterno produce esattamente l'effetto di "accartocciamento" che e' infatti visibile nella ricostruzione NIST anche nella facciata


La visione che e' riprodotta sotto e' quella nord, la prima delle 3


Potresti indicare dove vedi questo effetto nella realta'?





La linea rossa e' stata inserita proprio per indicare l'assenza totale di "accartocciamento" della facciata, che risulta ben visibile invece nel modello NIST





Perfettamente identici, indubbiamente

Sono certo che chiunque li vedesse singolarmente riconoscerebbe lo stesso evento

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
LoneWolf58
Inviato: 20/1/2010 19:27  Aggiornato: 20/1/2010 20:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Autore: ahmbar Inviato: 20/1/2010 18:03:52
...
Sono certo che chiunque li vedesse singolarmente riconoscerebbe lo stesso evento
Ma scusa ahmbar...siamo sempre lì: giudizi tecnici su sgranate immagini


edit:
In compenso c'è chi afferma di vederci un boieng...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Spiderman
Inviato: 20/1/2010 20:48  Aggiornato: 20/1/2010 20:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Perché questi non sono crollati come il WTC7?


Dai che lo sapete tutti perchè non sono crollati come il WTC7. Se proprio, (parafrasando il miglior politico dei giorni nostri) dovete parlare con dei coglioni, parlate coi vostri.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Decalagon
Inviato: 20/1/2010 20:56  Aggiornato: 20/1/2010 20:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Va beh spiderman, lascia stare.. tanto noi siamo solo degli adolescenti brufolosi isterici e complottisti antiamericani no-global

In ogni caso ho scoperto dove si trova Bin Laden:



LAVORA ALLE IENE!!!!!



Non male come copertura, ma l'ho sgamato!!

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Teba
Inviato: 20/1/2010 21:04  Aggiornato: 20/1/2010 21:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Elepink, scusa, sei Buckaroo?

elepink
Inviato: 20/1/2010 21:29  Aggiornato: 20/1/2010 21:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Estratti dal rapporto NIST:

"The observed descent time of the upper 18 stories of the north face of WTC 7 (the floors clearly visible in the video evidence) was 40 percent greater than the computed free fall time. A more detailed analysis of the descent of the north face found three stages: (1) a slow descent with acceleration less than that of gravity that corresponded to the buckling of the exterior columns at the lower floors, (2) a freefall descent over approximately eight stories at gravitational acceleration for approximately 2.25 s, and (3) a decreasing acceleration as the north face encountered resistance from the structure below."

Global Collapse:

The exterior columns buckled at the lower floors (between Floors 7 and 14) due to load redistribution to the exterior columns from the building core as the interior columns buckled and the building core moved downward. The entire building above the buckled-column region then moved downward in a single unit, as observed, completing the global collapse sequence.
• Computer simulations of the fires, the thermal heating of the structure, the thermally induced damage to the structure, and the structural collapse can be used to predict a complex degradation and collapse of a building. The overall features and timing of the prediction were consistent with the videographic evidence.
• It was recognized that uncertainties existed in the fire simulations, thermal analyses, analyses of the structural response to fires, and the analyses of global collapse, including assumptions made where data were not available. The propagation of uncertainties in the inter-dependent analyses was minimized by conducting sensitivity studies and multiple analyses with a range of values for critical parameters, and by determining the best fit between the analysis results and observed events from photographic and videographic evidence. The occurrence and timing of the analytical results closely matched the observed events (e.g., east penthouse descent, followed by global collapse), which demonstrates the effectiveness of this approach for the interdependent analyses.
• The uncertainties in predicting the precise progression of the collapse sequence increased as the analysis proceeded due to the random nature of the interaction, break up, disintegration, and falling of the debris. The uncertainties deriving from these random processes increasingly influenced the deterministic physics-based collapse process. Thus, the details of the progression of horizontal failure and final global collapse were sensitive to the uncertainties in how the building materials (steel, concrete) and building systems and contents interacted, broke up, and disintegrated.

Come vedete, il NIST descrive nei minimi dettagli la dinamica del crollo, quindi le risposte sono qui.

Citazione:
A parte che il fatto che il perché abbiano demolito il wc7 ce lo dovrebbe spiegare chi lo ha demolito, (e per stabilire chi lo ha demolito ci vorrebbe un'inchiesta seria, indipendente e finalmente con un budget adeguato)


Ma và? e il National Institute of Standards and Tecnology cos'è? Rambo e i suoi amici? chi deve farla l'inchiesta, David Shayler? Albert Stubblebine?


Citazione:
La mia teoria, a puro livello di speculazione, ovviamente, è che il wtc 7 fosse il centro di comando e controllo dell'intera faccenda e che quindi contenesse al suo interno una serie di attrezzature potenzialmente compromettenti, che non si potevano evidentemente occultare o portare via nel caos successivo ai crolli.


Questa è veramente geniale. E perchè non per il fatto che ospitava una colonia di soldati alieni pronti a partire per l'iraq?

Citazione:
Sì, e poi cosa dicevano, che un terrorista di Al-Qaeda s'era lanciato col paracadute da AA11 ?

Dai valà.

Com'è che delle questioni tue vuoi parlare, mentre perchè le colonne hanno ceduto ancora non me l'hai detto?

Coooomoda la vita eh


Potevano dire tranquillamente che nell'edificio c'erano documenti riservati della CIA che dovevano recuperare e una volta all'interno distruggere quello che volevano, ad esempio. Molto più pratico che una demolizione controllata nascosta e pagine e pagine di rapporti falsi.

Cooooomoda la vita... ti faccio notare che io sto copiaincollando parti del rapporto che voi evidentemente non leggete perchè vi crogiolate nelle vostre convinzioni. E cmq io ho risposto a tutto, anche alle domande a cui è stato risposto da anni. Che poi non le accettiate è una altro discorso.

Citazione:
Perché non sono crollati come il WTC7? Una volta che avrai risposto passeremo a qualcos'altro.. però non svignartela codardamente come hanno fatto dei tuoi compagni di merenda. Sennò è inutile.
Ciao caro.

P.S. Perché io devo rispondere mentre tu invece no? Che storia è? Mah...
Il senso di demolire il WTC7? E lo chiedi a me? Ho scritto "terrorista" in fronte, io?
Rispondi alla domanda di Sertes va', che almeno quella c'entra qualcosa.
Poi magari rispondi alla mia.


Non me la sono svignata, come vedi. Sono ancora qui. E ho anche risposto alla tua domanda poco sotto il tuo quote, come vedi.
Il senso di demolire il WTC7 lo chiedo a te perchè TU poni il dubbio che qualcuno l'abbia fatto. Se la mia casa brucia a causa di un cortocircuito e tu mi dici che è stato Berlusconi, ti potrò chiedere "ma che senso ha?" e tu che fai? mi rispondi "ah, non lo so, chiedilo a Berlusconi."?

@ ahmbar:

evidentemente il tuo sport preferito è prendere le critiche dai vari siti complottisti, copiaincollarle qui tutto tronfio e gongolarti con i tuoi amici. Ma ci vuole tanto a leggerlo il rapporto? no, è più facile prendere grafici equivoci per fare presa su chi non è informato sulla base di foto su youtube.

Purtroppo non posso star lì a estrarre le foto dai pdf, ma un pò di lettura non ti farà male, vedrai:

NIST NCSTAR 1-9A, WTC Investigation (prendi esattamente questo file);
Pagina 102, chapter 4;
Figure 4-50. Collapse sequence at roofline: 2.7 (18.7) s, viewed from the north.

Ti renderai conto che QUESTA raffigurazione è molto più simile alle foto da te proposte. Forse il grafico da te proposto si riferiva effettivamente alla struttura SOTTO la facciata, ma chissà perchè è stato preso QUELLO dai complottisti e non quello 9 pagine sopra, in virtù della sua forma apparentemente poco compatibile con le foto del crollo. Guarda che le fonti non sono solo i siti complottisti.

Ciao a todos.

elepink
Inviato: 20/1/2010 21:40  Aggiornato: 20/1/2010 21:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
In compenso c'è chi afferma di vederci un boieng...


Le avete volute voi le immagini delle telecamere. Che per inciso NON vanno a 25 o 24 fps. Se non si vede una ceppa, non lamentatevi, che vi aspettavate? la guerra dei mondi di Spielberg?

Comunque lasciamo stare questo discorso, please: non ho intenzione di riprendere la solita vecchia discussione dell'aereo che non c'era. Le spiegazioni sono state date, vedete un pò voi.

elepink
Inviato: 20/1/2010 21:44  Aggiornato: 20/1/2010 21:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Dai che lo sapete tutti perchè non sono crollati come il WTC7. Se proprio, (parafrasando il miglior politico dei giorni nostri) dovete parlare con dei coglioni, parlate coi vostri.


ma che risposta è?

Citazione:
Elepink, scusa, sei Buckaroo?


Credo tu mi chieda se sono un utente con un altro nick... no, sono elepink. primo e unico nick.

LoneWolf58
Inviato: 20/1/2010 21:45  Aggiornato: 20/1/2010 21:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
non ho intenzione di riprendere la solita vecchia discussione dell'aereo che non c'era. Le spiegazioni sono state date, vedete un pò voi.
specul azione

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
elepink
Inviato: 20/1/2010 22:21  Aggiornato: 20/1/2010 22:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
specul azione


cos'è, specchio riflesso? va bè, contento tu.Io almeno alle vostre critiche sui punti da me presentati in questo post ho risposto. Se però mi chiedete di ridire robe vecchie di anni (tipo l'aereo al pentagono) mi dispiace ma mi sembra inutile.

LoneWolf58
Inviato: 20/1/2010 22:53  Aggiornato: 20/1/2010 22:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Autore: elepink iscritto: 13/1/2010
...
Inviato: 20/1/2010 21:44
Credo tu mi chieda se sono un utente con un altro nick... no, sono elepink. primo e unico nick.
...
Inviato: 20/1/2010 22:21
Se però mi chiedete di ridire robe vecchie di anni (tipo l'aereo al pentagono) mi dispiace ma mi sembra inutile.
e dove le avresti già dette 'ste robe?

p.s. invece le robe tipo WTC sono più recenti?! azz... non lo sapevo.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Sertes
Inviato: 20/1/2010 22:53  Aggiornato: 20/1/2010 22:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
elepink ha scritto:
Io almeno alle vostre critiche sui punti da me presentati in questo post ho risposto. Se però mi chiedete di ridire robe vecchie di anni (tipo l'aereo al pentagono) mi dispiace ma mi sembra inutile.


Falso, hai linkato due brani di NCSTAR1A ma ancora non hai spiegato com'è possibile avere un crollo gravitazionale in caduta libera attraverso il percorso di maggior resistenza, per giunta simmetrico.

Cioè non hai spiegato perchè tutte le colonne di 8 piani hanno ceduto contemporaneamente, provocando la caduta libera di 2,25 secondi affermata dal NIST.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
elepink
Inviato: 20/1/2010 23:33  Aggiornato: 20/1/2010 23:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Falso, hai linkato due brani di NCSTAR1A ma ancora non hai spiegato com'è possibile avere un crollo gravitazionale in caduta libera attraverso il percorso di maggior resistenza, per giunta simmetrico.

Cioè non hai spiegato perchè tutte le colonne di 8 piani hanno ceduto contemporaneamente, provocando la caduta libera di 2,25 secondi affermata dal NIST.


Ho linkato 2 brani del rapporto, sì. E ne linko ancora:

"Figure 4-15 is a cutaway view that illustrates the structural condition surrounding Columns 79, 80, and 81 when they buckled. Included in the figure are resultant lateral displacements and column axial stress histories for the three columns. Note that a rapid lateral displacement developed, indicating column buckling. Likewise, the column stresses indicated a rapid loss of stress at the time, signifying column buckling. The buckling of Columns 80 and 81 was preceded by a slight increase in compressive stress due to load redistribution and pulling on the column from floor systems being pulled downward by Column 79, then by Column 80. Consistent with the rapid loss of column loads in the lower floors, vertical displacement histories at the top of Columns 79 through 81 in Figure 4-16 show a sudden, rapid descent of the columns at the time of column buckling.
Figure 4-17 illustrates the girder-to-column connection status at the time of buckling of Columns 79 through 81. The figure indicates large unsupported or partially supported (in one direction) lengths for each column at the time of buckling for each column."

E continuerò a linkare finchè non leggerai l'intera descrizione del rapporto invece di continuare a fare domande stupide. Il fatto che il NIST scriva "In Stage 2, the north face descended at gravitational acceleration, as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face. This free fall drop continued for approximately 8 stories or 32.0 m (105 ft), the distance traveled between times t = 1.75 s and t = 4.0 s." suppone che uno stia leggendo il rapporto e quindi abbia una visione complessiva del tutto, non lo scrive per rispondere alle domande di uno squallido blogger. Leggilo tutto e poi mi dirai. Comunque, in sintesi si parla di "horizontal displacement" e di "buckled columns", e se vai a vedere i grafici è chiarissimo: semplicemente, le colonne piegate non hanno offerto resistenza alla caduta di 8 piani. Il perchè leggilo.
Anni di calcoli, studi, simulazioni, soldi, esperti a non finire e poi arrivi te con la tua boria a dire "spiegamelo", come se si fossero dimenticati che esiste un sertes che li sbugiarderà. Minchia, l'hanno spiegato! e nei dettagli!

ah, per chiudere definitivamente la questione foto non corrispondenti col grafico:

pagina 77, analysis results:

" Note that the north exterior wall appears generally intact, while most of the structure behind the north face is collapsing. Much of the interior structure and the south wall were falling downward at that point."

Con buona pace di ahmbar.

shm
Inviato: 20/1/2010 23:37  Aggiornato: 20/1/2010 23:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ elepink

Te lo riporto ciò che hai postato dal rapporto più sfigato e ripetitivo che il NIST abbia pubblicato sul WTC7 e ti chiedo: "Che cosa dimostrerebbe secondo te?"

Estratti dal rapporto NIST:

"The observed descent time of the upper 18 stories of the north face of WTC 7 (the floors clearly visible in the video evidence) was 40 percent greater than the computed free fall time. A more detailed analysis of the descent of the north face found three stages: (1) a slow descent with acceleration less than that of gravity that corresponded to the buckling of the exterior columns at the lower floors, (2) a freefall descent over approximately eight stories at gravitational acceleration for approximately 2.25 s, and (3) a decreasing acceleration as the north face encountered resistance from the structure below."

Riassumendo: la caduta dei 18 piani superiori della facciata nord è stata il 40% più veloce rispetto alle simulazioni al pc. (benissimo!)

Global Collapse:

The exterior columns buckled at the lower floors (between Floors 7 and 14) due to load redistribution to the exterior columns from the building core as the interior columns buckled and the building core moved downward. The entire building above the buckled-column region then moved downward in a single unit, as observed, completing the global collapse sequence.

Riassumendo: tutta la dinamica descritta internamente non è dimostrata "due to load redistribution..." e "...as the interior columns buckled..." ecc.
Ciò è provato dalle simulazioni:

• Computer simulations of the fires, the thermal heating of the structure, the thermally induced damage to the structure, and the structural collapse can be used to predict a complex degradation and collapse of a building. The overall features and timing of the prediction were consistent with the videographic evidence.

riassumendo: le simulazioni possono essere usate per predire il crollo. (benissimo!: dipende dai parametri utilizzati mai pubblicati...)

• It was recognized that uncertainties existed in the fire simulations, thermal analyses, analyses of the structural response to fires, and the analyses of global collapse, including assumptions made where data were not available. The propagation of uncertainties in the inter-dependent analyses was minimized by conducting sensitivity studies and multiple analyses with a range of values for critical parameters, and by determining the best fit between the analysis results and observed events from photographic and videographic evidence. The occurrence and timing of the analytical results closely matched the observed events (e.g., east penthouse descent, followed by global collapse), which demonstrates the effectiveness of this approach for the interdependent analyses.

Riassumendo: incertezze esistono nelle simulazioni... Queste incertezze sarebbero state minimizzate attraverso le comparazioni con analisi multiple ed approfondite... (quali?) Ciò dimostrerebbe gli eventi osservati

• The uncertainties in predicting the precise progression of the collapse sequence increased as the analysis proceeded due to the random nature of the interaction, break up, disintegration, and falling of the debris. The uncertainties deriving from these random processes increasingly influenced the deterministic physics-based collapse process. Thus, the details of the progression of horizontal failure and final global collapse were sensitive to the uncertainties in how the building materials (steel, concrete) and building systems and contents interacted, broke up, and disintegrated.

Riassumendo: Le incertezze descritte nel prevedere una determinazione precisa delle conseguenze che hanno portato al crollo sono legate sensibilmente a come i materiali ecc. si siano comportati... (grazie!)

Praticamente?

E per fortuna siamo solo ancora alle ipotesi...
Pensa se le chiamavano spiegazioni scientifiche dei crolli!

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Stefo
Inviato: 21/1/2010 0:08  Aggiornato: 21/1/2010 0:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Certo, certo, bel metodo elepink. Prima chiedi un'opinione, poi, quando ti rispondo che di questo si tratta, la ridicolizzi senza darti la pena di entrare in discussione. Questa risposta è tipica dei metodi di tutti quelli come te. Quando parlo di una inchiesta indipendente, hai capito benissimo quello che voglio dire. Mi riferisco al rapporto della Commissione sull'11 settembre, che analizzava anche l'operato del NIST, altrimenti detta rapporto Kean – Zelikow da chi la contesta. Cortesemente, evita i toni offensivi quando rispondi, perché qui si sta per discutere le proprie tesi con franchezza ma anche con rispetto.

elepink
Inviato: 21/1/2010 0:35  Aggiornato: 21/1/2010 0:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ shm

oltre a essere facilone, non sai neanche l'inglese e non hai capito una ceppa di quello che c'è scritto.

Citazione:
la caduta dei 18 piani superiori della facciata nord è stata il 40% più veloce rispetto alle simulazioni al pc. (benissimo!)


Traduzione corretta: "The observed descent time of the upper 18 stories of the north face of WTC 7 (the floors clearly visible in the video evidence) was 40 percent greater than the computed free fall time." = il tempo di discesa osservato dei 18 piani più alti della facciata nord del WTC7 (...) è stato 40% più grande del tempo di caduta libera calcolato. computeD, non computer. già qui non hai capito veramente niente. Mi domando come fai con le istruzioni dell'ipod.

Citazione:
Riassumendo: tutta la dinamica descritta internamente non è dimostrata "due to load redistribution..." e "...as the interior columns buckled..." ecc.
Ciò è provato dalle simulazioni:


Traduzione corretta: "the exterior columns buckled at the lower floors (between Floors 7 and 14) due to load redistribution to the exterior columns from the building core as the interior columns buckled and the building core moved downward. The entire building above the buckled-column region then moved downward in a single unit, as observed, completing the global collapse sequence." = le colonne esteriori si sono piegate ai piani più bassi (tra il 7 e il 14) a causa della redistribuzione di peso verso le colonne esterne dal "core" (termine tecnico) dell'edificio nel momento in cui le colonne interne si sono piegate e il "core" si è mosso verso il basso. L'intero edificio sopra la regione con le colonne piegate poi si è mosso verso il basso in un'unico blocco, come osservato, completando la sequenza globale di collasso. --- In sostanza, stanno dicendo che le colonne ESTERNE si sono piegate perchè il peso si è ridistribuito nel momento in cui le colonne INTERNE, danneggiate presumibilmente dagli incendi (nota mia) non hanno retto il peso dell'interno dell'edificio che infatti si è mosso verso il basso, lasciando alle colonne esterne il compito di sopportare un peso maggiore di quello per cui erano state progettate.

il tuo "tutta la dinamica descritta internamente non è dimostrata "due to load redistribution..." mi fa capire che non hai capito veramente una ceppa perchè lì è chiarissimo. Se dovessi avere problemi con il frullatore chiamami.

Basterebbe ma passiamo oltre:

Citazione:
riassumendo: le simulazioni possono essere usate per predire il crollo. (benissimo!: dipende dai parametri utilizzati mai pubblicati...)


Anche qui non hai capito una ceppa. "Computer simulations of the fires, the thermal heating of the structure, the thermally induced damage to the structure, and the structural collapse can be used to predict a complex degradation and collapse of a building. The overall features and timing of the prediction were consistent with the videographic evidence."

Qui dicono che i dati a loro disposizione inseriti nel computer dei fuochi, del calore, del danno indotto dal calore, e il collasso strutturale lasciano presumere una "degradazione" (inteso come disfacimento) e un collasso complesso dell'edificio. Le caratteristiche generali e la tempistica delle "predizioni" (inteso come risultati che ci si aspettava) sono state coerenti con la prova videografica - generata dal computer, nota mia perchè evidentemente non hai colto il fatto che non è che è come sim city, ci vogliono giorni di calcoli per una simulazione del genere; gli esperti stanno dicendo che gli esperti, essendo esperti al contrario di te, si aspettavano un risultato visti i dati che è stato confermato una volta ultimato il rendering finale. Non dirmi che riesci a cambiare lo sfondo del desktop!

Citazione:
Riassumendo: incertezze esistono nelle simulazioni... Queste incertezze sarebbero state minimizzate attraverso le comparazioni con analisi multiple ed approfondite... (quali?) Ciò dimostrerebbe gli eventi osservati


"It was recognized that uncertainties existed in the fire simulations, thermal analyses, analyses of the structural response to fires, and the analyses of global collapse, including assumptions made where data were not available. The propagation of uncertainties in the inter-dependent analyses was minimized by conducting sensitivity studies and multiple analyses with a range of values for critical parameters, and by determining the best fit between the analysis results and observed events from photographic and videographic evidence. The occurrence and timing of the analytical results closely matched the observed events (e.g., east penthouse descent, followed by global collapse), which demonstrates the effectiveness of this approach for the interdependent analyses."

Qui non sto lì a tradurti perchè è un pacco, ma solo da: "..e dal determinare il miglior compromesso fra i risultati delle analisi e gli eventi osservati dalle prove foto e videografiche (NON youtube, nota mia). Le statistiche e i tempi dei risultati analitici corrisponde molto da vicino gli eventi osservati (esempio, la discesa della "penthouse", seguito dal collasso globale),--- tò, proprio quello che voi dicevate così diverso!----, il che dimostra l'efficacia di questo approccio per le analisi interdipendenti.

In sostanza, al contrario di quello che affermi TU (che, ripeto, leggi, non capisci e posti a vanvera) LORO (che forse, a questo punto mi sembra scontato, ne sanno qualcosa più di te) dicono che hanno raggiunto un compromesso fra ciò che si è osservato con gli studi e le prove fotografiche. E alla fine, il risultato è "closely", cioè molto da vicino, corrispondente alla realtà dei fatti. Lasciamo stare le battute.

Citazione:
Riassumendo: Le incertezze descritte nel prevedere una determinazione precisa delle conseguenze che hanno portato al crollo sono legate sensibilmente a come i materiali ecc. si siano comportati... (grazie!)


anche qui non hai capito niente.

"The uncertainties in predicting the precise progression of the collapse sequence increased as the analysis proceeded due to the random nature of the interaction, break up, disintegration, and falling of the debris. The uncertainties deriving from these random processes increasingly influenced the deterministic physics-based collapse process. Thus, the details of the progression of horizontal failure and final global collapse were sensitive to the uncertainties in how the building materials (steel, concrete) and building systems and contents interacted, broke up, and disintegrated."

Non ti traduco tutto, ma in sostanza stanno dicendo che le imprecisioni sono aumentate a causa del carattere "casuale" delle interazioni, rotture, disintegrazioni e caduta DEI DETRITI (e non dei materiali, come tu hai genialmente tradotto). In sostanza, stanno dicendo che se io lancio un sasso con un robot che ripete esattamente lo stesso gesto, posso prevedere più o meno dove cadrà, ma non cadrà mai nello stesso identico punto a causa del suo carattere, appunto, casuale (random). E che hanno dovuto tenerne conto nella loro analisi.

Citazione:
Praticamente?

E per fortuna siamo solo ancora alle ipotesi...
Pensa se le chiamavano spiegazioni scientifiche dei crolli!


Infatti: solo che ebeti come te non riescono a capirla, la scientificità. Non vai al di là del tuo walkman, posti cose senza aver minimamente capito cosa dicono, e poi ti permetti di fare sarcasmo quando gente molto più furba di te ha firmato queste analisi? Torna a giocare a solitario, va là.

elepink
Inviato: 21/1/2010 0:52  Aggiornato: 21/1/2010 0:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Certo, certo, bel metodo elepink. Prima chiedi un'opinione, poi, quando ti rispondo che di questo si tratta, la ridicolizzi senza darti la pena di entrare in discussione. Questa risposta è tipica dei metodi di tutti quelli come te. Quando parlo di una inchiesta indipendente, hai capito benissimo quello che voglio dire. Mi riferisco al rapporto della Commissione sull'11 settembre, che analizzava anche l'operato del NIST, altrimenti detta rapporto Kean – Zelikow da chi la contesta. Cortesemente, evita i toni offensivi quando rispondi, perché qui si sta per discutere le proprie tesi con franchezza ma anche con rispetto.


Io ridicolizzo quando le risposte sono ridicole. Il rapporto del NIST è il risultato di un lavoro congiunto di moltissimi tecnici indipendenti, e il rapporto della commissione come ben saprai ha svelato non poche inadempienze e colpe dello stesso staff militare e civile operante all'epoca.In ogni caso, non è come vuoi far credere tu una "verità ufficiale" su cui dubitare, ma un insieme di test, ricerche, indagini e verifiche condotti da esperti dal settore, CIVILI che sono stati chiamati a verificare cos'è successo. Sono tutti corrotti? tutti messi a tacere? tutti complici?
Ripeto, dimmi tu chi dovrebbe fare una ricerca indipendente. E non dire per favore cose tipo "fuori dagli states", perchè ovviamente il fatto è avvenuto all'interno degli USA quindi LORO lo esaminano.

Perchè, tu in che cosa sei entrato in discussione stefo? ah già:

"La mia teoria, a puro livello di speculazione, ovviamente, è che il wtc 7 fosse il centro di comando e controllo dell'intera faccenda e che quindi contenesse al suo interno una serie di attrezzature potenzialmente compromettenti, che non si potevano evidentemente occultare o portare via nel caos successivo ai crolli."

illuminante. ecco perchè dico "Io ridicolizzo quando le risposte sono ridicole".

Stefo
Inviato: 21/1/2010 1:24  Aggiornato: 21/1/2010 1:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
A parte che il fatto che il perché abbiano demolito il wc7 ce lo dovrebbe spiegare chi lo ha demolito, (e per stabilire chi lo ha demolito ci vorrebbe un'inchiesta seria, indipendente e finalmente con un budget adeguato), si possono soltanto ovviamente formulare delle teorie in merito, sulle quali non ci sono prove definitive perché tutto è miseramente crollato. La mia teoria, a puro livello di speculazione, ovviamente etc. etc.

Questa è la mia risposta completa, è inutile che estrapoli dei pezzetti. Tu hai sollecitato più volte una risposta sul perché il wtc7 sarebbe stato fatto crollare ed io ho formulato una semplice ipotesi. Concordo con te che ci siano state molte "inadempienze e colpe dello staff militare e civile dell'epoca". Ma allora perché coloro che hanno fallito non sono stati puniti? Perché molti parenti delle vittime chiedono un'altra inchiesta (oltre a, come saprai, numerosi architetti, piloti, etc.)? Forse quella che è stata svolta non è stata particolarmente convincente (eufemismo)? Perfino secondo l'inchiesta del FEMA, altra entità ufficiale "the best hypothesis has only a low probability of occurrence". Gli esperti del NIST sono veramente "indipendenti"? Perché il budget a disposizione della Commissione è stato così limitato, nonostante l'eccezionale gravità dei fatti?

elepink
Inviato: 21/1/2010 1:55  Aggiornato: 21/1/2010 1:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
A parte che il fatto che il perché abbiano demolito il wc7 ce lo dovrebbe spiegare chi lo ha demolito, (e per stabilire chi lo ha demolito ci vorrebbe un'inchiesta seria, indipendente e finalmente con un budget adeguato), si possono soltanto ovviamente formulare delle teorie in merito, sulle quali non ci sono prove definitive perché tutto è miseramente crollato. La mia teoria, a puro livello di speculazione, ovviamente etc. etc.

Questa è la mia risposta completa, è inutile che estrapoli dei pezzetti. Tu hai sollecitato più volte una risposta sul perché il wtc7 sarebbe stato fatto crollare ed io ho formulato una semplice ipotesi. Concordo con te che ci siano state molte "inadempienze e colpe dello staff militare e civile dell'epoca". Ma allora perché coloro che hanno fallito non sono stati puniti? Perché molti parenti delle vittime chiedono un'altra inchiesta (oltre a, come saprai, numerosi architetti, piloti, etc.)? Forse quella che è stata svolta non è stata particolarmente convincente (eufemismo)? Gli esperti del NIST sono veramente "indipendenti"? Perché il budget a disposizione della Commissione è stato così limitato, nonostante l'eccezionale gravità dei fatti?


Ho estrapolato la tua teoria che a mio parere è ridicola.

Vedi, come al solito tu spieghi ai complottisti questo e quello, però alla fine dicono "sì però..." e iniziano a fare altre domande.

"Ma allora perché coloro che hanno fallito non sono stati puniti?"

Sono stati puniti, e non starò qui a scrivere spiegazioni che troverai sicuramente in altri lidi. Ma non vedo cosa c'entri questo con le questioni tecniche.

" Perché molti parenti delle vittime chiedono un'altra inchiesta (oltre a, come saprai, numerosi architetti, piloti, etc.)? Forse quella che è stata svolta non è stata particolarmente convincente (eufemismo)? "

Vero. Tieni presente però che i parenti delle vittime chiedono chiarezza sul comportamento delle istituzioni, se questo sia stato o meno negligente ecc ecc. non è che dicono "avete abbattuto le torri gemelle!"
Per architetti, piloti ecc., l'attendibilità di tali associazioni è stata messa in discussione varie volte in luoghi diversi da qui.

"Gli esperti del NIST sono veramente "indipendenti"?"

Bè, sì. Se non fosse così, dovresti chiederti per ogni singola inchiesta: "chi la fa è veramente indipendente?". Diciamo che, allo stato delle cose, visto che i tecnici del NIST sono civili, direi che sì, è indipendente. Se poi tu non sei convinto e comunque non ti fidi, non so cosa dirti.

"Perché il budget a disposizione della Commissione è stato così limitato, nonostante l'eccezionale gravità dei fatti?"

Così limitato che hanno redatto migliaia di pagine di rapporto e il NIST ha spiegato esaurientemente (per chi lo legge....) i fatti.

Boh, secondo me queste sono sterili polemiche. Alla fine, come ho già scritto nei post precedenti, non sono affatto in disaccordo con chi contesta il comportamento del governo americano prima e dopo l'11 settembre, solo che su alcune cose si può andare avanti a parlare per anni perchè quando si parla di geopolitica (e politica in generale) è dura trovare punti saldi (guarda solo che mulino sta facendo Craxi in Italia ora dopo anni solo perchè vogliono intitolargli una via). Però sulle questione tecniche da voi proposte ho espresso opinioni e, contrariamente a voi, portato fatti.

Ciao.

Redazione
Inviato: 21/1/2010 8:30  Aggiornato: 21/1/2010 8:36
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
ELEPINK: "lluminante. ecco perchè dico "Io ridicolizzo quando le risposte sono ridicole"."

Caro amico, o tu spieghi perchè una risposta dovrebbe essere ridicola, oppure la figura del fesso la fai tu.

Qui è sempre stato così. (Davvero non lo sapevi?)

In secondo luogo ti informo che il NIST è stato ufficialmente incaricato dal governo americano di investigare le cause del crollo del WTC7, quindi il loro rapporto E' la versione ufficiale dei fatti.

Altro che "insieme di test, ricerche, indagini e verifiche".

Ti ricordo infine che il Rapporto NIST NON spiega come sia avvenuto il cedimento quasi simultaneo di tutte le colonne, necessario per innescare un crollo di quel genere.-

Vedi un pò tu se hai ancora voglia di ridere.

shm
Inviato: 21/1/2010 11:09  Aggiornato: 21/1/2010 11:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Elepink:

oltre a essere facilone, non sai neanche l'inglese e non hai capito una ceppa di quello che c'è scritto.

Citazione:
la caduta dei 18 piani superiori della facciata nord è stata il 40% più veloce rispetto alle simulazioni al pc. (benissimo!)

Traduzione corretta: "The observed descent time of the upper 18 stories of the north face of WTC 7 (the floors clearly visible in the video evidence) was 40 percent greater than the computed free fall time." = il tempo di discesa osservato dei 18 piani più alti della facciata nord del WTC7 (...) è stato 40% più grande del tempo di caduta libera calcolato. computeD, non computer. già qui non hai capito veramente niente. Mi domando come fai con le istruzioni dell'ipod.

Elepink:

…effettivamente hai ragione la traduzione è corretta così come l’hai postata tu: computed invece di computer. A parte, però, dovresti spiegare comunque cosa avresti pensato di dimostrare copincollando questo trafiletto, e la cosa più interessante che potresti fare, più per te che per gli altri che ti leggono, è chiederti come tu faccia a sostenere ipotesi, accettate come realistiche dagli stessi pecoroni come ti stai dimostrando tu con gli oziosi commenti che pubblichi, riguardanti eventi eccezionali in cui, tra le altre cose, le comparazioni sono fornite per mezzo di simulazioni virtuali con programmi e parametri mai discussi dalla stessa comunità scientifica e mai pubblicati per essere esaminati. Ora se volessi anche commentare ciò che hai correttamente tradotto, senza limitarti a fare la solita e sterile ripetizione a pappagallo consueta del “debunker” te ne sarei veramente grato: “il tempo di discesa osservato dei 18 piani più alti della facciata nord del WTC7 (...) è stato 40% più grande del tempo di caduta libera calcolato.” Il senso è chiaro ma in parole tue questo, che dimostrerebbe, visto che lo hai pubblicato a mo’ di indefesso illuminato?
Ora, ritorniamo a noi un secondo, scrivevo che hai preso il più sfigato e ripetitivo rapporto del NIST sul crollo del WTC7 e lo dicevo perché se lo leggi tutto te ne puoi rendere conto tu stesso che è ripetitivo(i concetti sono ripetuti almeno 4 o 5 volte, poi togli le decine di pagine di presentazioni…) ed è sfigato perché riconducendosi come riassunto al NCSTAR 1-9 vol. 1 e vol. 2 (circa un migliaio di pagine, con le figure, gli schemi e… le presentazioni) ti capita di non trovare le stesse analisi invece richiamate nel NCSTAR 1-A. Te lo posso dire in prima persona in riguardo alle simulazioni delle esplosioni, ma è possibile appurarlo attraverso la lettura fatta da altri pari merito dei tecnici del NIST che commentano e affermano:

“It is surprising to see in-plane buckling of the beam as being a key generation of the initial failure, since it would be expected that the floors would bend out of the way on their major axis, combined with a local buckling of the bottom flange, like those found in the Cardington Fire Tests.
On page 330, NIST states that "the challenge was to determine if a fireinduced floor system failure could occur in WTC 7 under an ordinary building contents fire." But we cannot identify where in the report they address this challenge.

The report does not describe the detail failure mechanism of the girder connection to Column 79. Since this was critical to the failure we would expect to see diagrams of it, in its deflected, deformed shape immediately prior to collapse.
The connections models (e.g., Fig. 11-15) do not appear to reasonably reflect the important effect that the slab has on the connection performance.”

The Council on Tall Buildings and Urban Habitat

Disprezzi anche questi commenti? Traducili và, furbacchione, soprattutto da “On page 330…”(Non si riferisce al NCSTAR 1-A!).

elepink:

In sostanza, stanno dicendo che le colonne ESTERNE si sono piegate perchè il peso si è ridistribuito nel momento in cui le colonne INTERNE, danneggiate presumibilmente dagli incendi (nota mia) non hanno retto il peso dell'interno dell'edificio che infatti si è mosso verso il basso, lasciando alle colonne esterne il compito di sopportare un peso maggiore di quello per cui erano state progettate.

il tuo "tutta la dinamica descritta internamente non è dimostrata "due to load redistribution..." mi fa capire che non hai capito veramente una ceppa perchè lì è chiarissimo. Se dovessi avere problemi con il frullatore chiamami.

Basterebbe ma passiamo oltre:

shm:

Premesso: tradurre un trafiletto non è mai equivalso, né bastato, alla dimostrazione dei concetti che ci sono esposti. Poiché sei tu a difendere questa posizione del NIST, vorresti argomentarla e spiegarmi dove sia dimostrata nei rapporti la dinamica interna, tenendo presente le mancanze del NIST rilevate ed elencate dal Council on Tall Buildings in pochi giorni di tempo a disposizione per presentare i commenti? Se no, a pappagallo dicendo: “Hai visdo? c’è sgriddo lì!”, son bravi tutti quanti a riportare una versione che si sta contestando da anni per dubbi fondati e legittimati dalla stessa comunità scientifica…

Il concetto di quanto hai tradotto comunque sembra che tu non l’abbia recepito per nulla, infatti dovresti andarti a prendere il NCSTAR 1-9 Vol. 2 e cercare le simulazioni degli incendi per costatare che lo stesso NIST con riluttanza ammette di non aver risolto granché…

E’ facile dire agli altri che non hanno capito omettendo di dimostrare di averci capito qualcosa… Ma se ti piace renderti ridicolo da solo, fa pure: la dinamica interna del crollo di WTC7 comunque non è dimostrata. È solamente ipotizzata con simulazioni, dai dubbi parametri, che comunque non tornano.





elepink:

Anche qui non hai capito una ceppa. "Computer simulations of the fires, the thermal heating of the structure, the thermally induced damage to the structure, and the structural collapse can be used to predict a complex degradation and collapse of a building. The overall features and timing of the prediction were consistent with the videographic evidence."

Qui dicono che i dati a loro disposizione inseriti nel computer dei fuochi, del calore, del danno indotto dal calore, e il collasso strutturale lasciano presumere una "degradazione" (inteso come disfacimento) e un collasso complesso dell'edificio. Le caratteristiche generali e la tempistica delle "predizioni" (inteso come risultati che ci si aspettava) sono state coerenti con la prova videografica - generata dal computer, nota mia perchè evidentemente non ai colto il fatto che non è che è come sim city, ci vogliono giorni di calcoli per una simulazione del genere; gli esperti stanno dicendo che gli esperti, essendo esperti al contrario di te, si aspettavano un risultato visti i dati che è stato confermato una volta ultimato il rendering finale. Non dirmi che riesci a cambiare lo sfondo del desktop!

Shm:

Avevo scritto: “riassumendo: le simulazioni possono essere usate per predire il crollo. (benissimo!: dipende dai parametri utilizzati mai pubblicati...)”
Ma non hai afferrato il concetto. Sul mongolino d’oro guadagnatoti con la correzione di compuer in computed ci hai ricamato, ripetitivamente, tutto lo stile della tua replica. Te lo spiego tramite alcune domande ma te l’ho ribadito già anche sopra:
- È stato mai pubblicato il pacchetto di programmi utilizzati per effettuare le simulazioni?
- È stato mai discusso, presso qualsiasi comunità di ingegneri o simili, l’impostazione dei parametri impostati in questi programmi?
- Come ha fatto il NIST a ricavare delle conclusioni dal momento che i risultati ottenuti attraverso le simulazioni si sarebbero dovuti confrontare con prove visive come foto o video, ma negli stessi rapporti è scritto che in diversi casi non è stato possibile farlo proprio per mancanza dei dati oggettivi?
- Stiamo parlando di un evento “scientifico” eccezionale ma la prova eccezionale che dovrebbe suffragarlo, che si limita ad ipotizzare la dinamica dell’avvenimento in se stesso e non a constatarne una probabilità di accadimento, non è che un programma di simulazione. Con i dubbi legittimi che ci sono, questo basterebbe secondo te ad archiviare il tutto?

Elepink:

In sostanza, al contrario di quello che affermi TU (che, ripeto, leggi, non capisci e posti a vanvera) LORO (che forse, a questo punto mi sembra scontato, ne sanno qualcosa più di te) dicono che hanno raggiunto un compromesso fra ciò che si è osservato con gli studi e le prove fotografiche. E alla fine, il risultato è "closely", cioè molto da vicino, corrispondente alla realtà dei fatti. Lasciamo stare le battute.

Shm:

Ti capisco! rileggiti il NCSTAR 1-9 vol. 2 và…
Quando lo hai fatto rispondi a questa domanda: come ha fatto il NIST a ricavare delle conclusioni dal momento che i risultati ottenuti attraverso le simulazioni si sarebbero dovuti confrontare con prove visive, come foto o video, ma negli stessi rapporti è scritto che in diversi casi non è stato possibile farlo proprio per mancanza dei dati oggettivi?

Elepink:

anche qui non hai capito niente.

"The uncertainties in predicting the precise progression of the collapse sequence increased as the analysis proceeded due to the random nature of the interaction, break up, disintegration, and falling of the debris. The uncertainties deriving from these random processes increasingly influenced the deterministic physics-based collapse process. Thus, the details of the progression of horizontal failure and final global collapse were sensitive to the uncertainties in how the building materials (steel, concrete) and building systems and contents interacted, broke up, and disintegrated."

Non ti traduco tutto, ma in sostanza stanno dicendo che le imprecisioni sono aumentate a causa del carattere "casuale" delle interazioni, rotture, disintegrazioni e caduta DEI DETRITI (e non dei materiali, come tu hai genialmente tradotto). In sostanza, stanno dicendo che se io lancio un sasso con un robot che ripete esattamente lo stesso gesto, posso prevedere più o meno dove cadrà, ma non cadrà mai nello stesso identico punto a causa del suo carattere, appunto, casuale (random). E che hanno dovuto tenerne conto nella loro analisi.

Shm:

Stesso ritornello! Ma avevo scritto: “Riassumendo: Le incertezze descritte nel prevedere una determinazione precisa delle conseguenze che hanno portato al crollo sono legate sensibilmente a come i materiali ecc. si siano comportati... (grazie!)”
Si chiama riassunto proprio perché è una sintesi di ciò che c’è scritto.

Inoltre hai cannato lasciando prenderti dall’eufoiria come un bamboccio capriccioso. I “materiali” nel riassunto si riferiscono a: “…how the building materials (steel, concrete) and building systems and contents interacted, broke up, and disintegrated” e non a “…due to the random nature of the interaction, break up, disintegration, and falling of the debris” come avevi immaginato tu. Credo che tu te ne sia accorto comunque, visto che non hai tradotto la parte sotto come invece avevi fatto sopra!
Che temerario!
Comunque, il grazie è riferito alla banalità della conclusione che hai copincollato. Lo stesso infatti si può dire del tuo esempio come lo si potrebbe dire anche per una demolizione identica ripetuta per palazzi uguali: “…posso prevedere più o meno dove cadrà, ma non cadrà mai nello stesso identico punto a causa del suo carattere, appunto, casuale (random).” L’implosione delle cariche non sarà mai identica anche se dello stesso quantitativo e della stessa potenza e con la collocazione sulla stessa colonna…
Hai capito ora furbacchione?!
Ah! Grazie…

Elepink:

Infatti: solo che ebeti come te non riescono a capirla, la scientificità. Non vai al di là del tuo walkman, posti cose senza aver minimamente capito cosa dicono, e poi ti permetti di fare sarcasmo quando gente molto più furba di te ha firmato queste analisi? Torna a giocare a solitario, va là.

Shm:

L’euforia a volte fa brutti scherzi, tu ne sei l’esempio vivente. Anzi il pappagallo, che ottusamente ripete sempre la stessa cosa all’infinito senza che ne capisca il perché! Della continua ripetizione ovviamente…
O tu lo hai capito perché ripeti sempre la stessa cosa?
Comunque complimenti a chi ti ha ammaestrato!

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
elepink
Inviato: 21/1/2010 12:31  Aggiornato: 21/1/2010 12:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ shm

sempre più facilone.

Anche te come tanti complottisti tendi a copiaincollare parti a caso solo per dimostrare che, secondo te, il NIST qua il NIST là.

Ma almeno te lo sei scaricato PER intero il documento che citi?
Evidentemente no, sei andato sul primo sito complottista, hai cercato "rapporto NIST" e hai copiato le prime cose che ti dicevano i tuoi degni compari.

Se tu fossi andato a vedere a pagina 3 (dico TRE), nel capitolo 1 - introduction, avresti trovato:

"The Council believes that the NIST report is a responsible attempt to find the cause of the failure, and finds that the report has investigated many of the probable causes. The Council has several technical questions about details of the modeling; but we would not expect that to change the conclusions: that the floor beams failed due to fire, which led to buckling of the internal columns resulting in global failure.
However, the Council feels that the report does not adequately investigate the implications that this failure has on the design practice for tall buildings, as per Objective No. 4 in the NIST report. Although the NIST report clearly identifies factors that could have mitigated the structural response (Chapter 14.6), it does not investigate how effectively changes to design practices could have improved performance.
The NIST report recommends that in the future, buildings should be designed so that they do not collapse, even in an extreme fire, and even if the sprinkler system fails or is overwhelmed by the fire. The approach recommended by NIST is essentially a performance-based approach which explicitly checks the performance of structure in fire. This approach is becoming commonplace for some buildings which are considered special due to their extreme height or complex design. However, such an approach is less common for more typical high-rise buildings."

Praticamente dicono che non sono d'accordo sulle innovazioni proposte dal NIST per quanto riguarda la costruzione e la modifica di edifici esistenti, e lo dicono riferendosi all'obiettivo 4 che è:

"4. Identify, as specifically as possible, areas in current building and fire codes, standards, and practices that warrant revision."

In sostanza, è una disquisizione puramente tecnica che evidentemente tu non hai capito. Poi se vuoi metterti lì a fare le pulci al rapporto, fai pure, ma da come scrivi non mi sembra tu abbia una gran competenza in materia.

Anzi, adesso rido io:

"The Council would like to make it clear that it sees no credibility whatsoever in the 911 ‘truth movement’ and we believe, with the vast majority of tall building professionals, that all the failures at the WTC (WTC 1, 2, 5, 6 and 7) were a direct or indirect result of the planes that were flown into the two towers. We have carefully looked at the evidence that the 911 ‘truth movement’ presents and we cannot see any credible scientific evidence of a controlled demolition on WTC 7 or any of the other WTC buildings. The Council considers that the ‘truth movement’ is a distraction and should not obfuscate the performance issues which should be at the center of the debate about how best to continue to improve and develop fire and life safety in tall buildings."

che dire? ti sei inculato da solo, caro mio. Il documento DA TE presentato (non da me, eh) dice esplicitamente che siete dei panari. E adesso vediamo se hai ancora voglia di ridere.

Citazione:
"o dicevo perché se lo leggi tutto te ne puoi rendere conto tu stesso che è ripetitivo(i concetti sono ripetuti almeno 4 o 5 volte, poi togli le decine di pagine di presentazioni…) ed è sfigato perché riconducendosi come riassunto al NCSTAR 1-9 vol. 1 e vol. 2 (circa un migliaio di pagine, con le figure, gli schemi e… le presentazioni) ti capita di non trovare le stesse analisi invece richiamate nel NCSTAR 1-A."


oooooh, è ripetitivo? ti annoi, poverino? ma hai mai letto niente oltre a topolino? E poi se non trovi le stesse analisi non ti viene in mente che FORSE quelli del NIST suppongono tu le vada a ribeccare le pubblicazioni precedenti?

Citazione:
Premesso: tradurre un trafiletto non è mai equivalso, né bastato, alla dimostrazione dei concetti che ci sono esposti.


Ma come? sei stato TU a postarli tutto tronfio chiedendomi spiegazioni e ora dici che "tradurre un trafiletto ecc..."? a parte che sei stato tu il primo a farlo (e pure male), ma chissà perchè finchè pensavi di usarlo a tuo vantaggio aveva senso, nel momento in cui lo uso io non ti va bene. Sai te.

Citazione:
Poiché sei tu a difendere questa posizione del NIST, vorresti argomentarla e spiegarmi dove sia dimostrata nei rapporti la dinamica interna, tenendo presente le mancanze del NIST rilevate ed elencate dal Council on Tall Buildings in pochi giorni di tempo a disposizione per presentare i commenti? Se no, a pappagallo dicendo: “Hai visdo? c’è sgriddo lì!”, son bravi tutti quanti a riportare una versione che si sta contestando da anni per dubbi fondati e legittimati dalla stessa comunità scientifica…


Eeeeeeh sì! infatti la "comunità scientifica" da te citata si è visto quanto vi considera! Ti faccio presente che io non difendo a spada tratta la posizione del NIST: semplicemente, VOI siete convinti delle demolizioni controllate e sai cos'altro e qualsiasi cosa scrive il NIST è un imbroglio, non ha spiegato, ecc ecc.... ma allora, invece di continuare a criticare il rapporto (senza averlo letto e senza averne le competenze, date anche solo una prova delle vostre teorie.
Sarei IO a ripetere a pappagallo? non VOI che vi copiaincollate le cose fra di voi e dite "sono sdade demolizioni gondrollate! ho dubbi! mendono! mendono!

Citazione:
Il concetto di quanto hai tradotto comunque sembra che tu non l’abbia recepito per nulla, infatti dovresti andarti a prendere il NCSTAR 1-9 Vol. 2 e cercare le simulazioni degli incendi per costatare che lo stesso NIST con riluttanza ammette di non aver risolto granché…


Boh, andrò a vederlo ma dato il mio interlocutore sospetto sia la solita stronzata... anche a livello logico: migliaia di pagine di rapporto e poi "non abbiamo risolto granchè"? mah.

Citazione:
E’ facile dire agli altri che non hanno capito omettendo di dimostrare di averci capito qualcosa… Ma se ti piace renderti ridicolo da solo, fa pure: la dinamica interna del crollo di WTC7 comunque non è dimostrata. È solamente ipotizzata con simulazioni, dai dubbi parametri, che comunque non tornano.


IO ho capito, al contrario di te. E sei TU che ti rendi ridicolo, a mio parere, postando e ripostando estratti dimostrando non solo che non hai capito, ma che non hai neanche letto e hai solo copiaincollato dai vari siti a cui ti abbeveri. E la dinamica, per chi ha letto i documenti e ci capisce qualcosa, è dimostrata. Se tu non lo credi, padronissimo, ma dovresti dirlo su basi solide che da quanto noto in te sono sottozero.

Citazione:
È stato mai pubblicato il pacchetto di programmi utilizzati per effettuare le simulazioni?


Sì. Lo stesso NIST descrive in dettaglio gli strumenti utilizzati. Comprali e giocaci, se ti va.

Citazione:
- È stato mai discusso, presso qualsiasi comunità di ingegneri o simili, l’impostazione dei parametri impostati in questi programmi?


Il NIST E' una comunità di ingegneri.

Citazione:
- Come ha fatto il NIST a ricavare delle conclusioni dal momento che i risultati ottenuti attraverso le simulazioni si sarebbero dovuti confrontare con prove visive come foto o video, ma negli stessi rapporti è scritto che in diversi casi non è stato possibile farlo proprio per mancanza dei dati oggettivi?


I dati oggettivi mancanti sono quelli che non era fisicamente impossibile riprendere a causa di fumo detriti eccetera. E ti ho già spiegato che i tecnici del NIST spiegano che hanno agito in base a una valutazione di tutti i dati a disposizione, e l risultato è stato "closely" alla realtà.

Citazione:
Si chiama riassunto proprio perché è una sintesi di ciò che c’è scritto.


Sì me è errata. I "materiali" di cui tu parli sono riferiti alle interazioni con i detriti. Sei tu un bamboccio.

Citazione:
L’implosione delle cariche non sarà mai identica anche se dello stesso quantitativo e della stessa potenza e con la collocazione sulla stessa colonna…
Hai capito ora furbacchione?!
Ah! Grazie…


Sì, nella realtà quasi niente è identico a sè stesso, però ci sono dei parametri su cui si basano i fisici e gli architetti. Allora riscriviamo le regole della fisica per ogni palazzo? o accettiamo un certo grado di approssimazione? E in ogni caso "detriti che cadono" sono diversi da "resistenza strutturale di un elemento". 2 colonne identiche, magari non saranno PROPRIO identiche, ma reagiranno sostanzialmente alla stessa maniera.

Citazione:
L’euforia a volte fa brutti scherzi, tu ne sei l’esempio vivente.


Infatti. Come postare cose che dicono esplicitamente che siete dei panari.

Decalagon
Inviato: 21/1/2010 12:35  Aggiornato: 21/1/2010 12:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Uau, siamo dei panari complottisti. Perché non ci lasci nel nostro brodo e non torni al tuo trono di verità, conoscenza e intelligenza? Non capisco perché tutta la gentaglia come te venga in questo sito pieno di adolescenti brufolosi isterici complottisti no-global comunisti per cercare di convincerci che stiamo sbagliando.
Te non hai dubbi, non sei ignorante.. te sai tutto.
Cosa ci fai qua? Noi le cose le spieghiamo solo alle persone in buona fede.
Non agli idioti.

Ma.. gente.. siete ancora qui a pendere dalle labbra di questo scimunito? Conoscete meglio di me la razza dei debunkers, quindi perché ancora a perdere tempo?
Rispondere a chi vuole veramente imparare qualcosa, non a chi sa già tutto della vita.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
elepink
Inviato: 21/1/2010 12:38  Aggiornato: 21/1/2010 12:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ redazione

Citazione:
Caro amico, o tu spieghi perchè una risposta dovrebbe essere ridicola, oppure la figura del fesso la fai tu.


Non so cosa dirti, però dire "La mia teoria, a puro livello di speculazione, ovviamente, è che il wtc 7 fosse il centro di comando e controllo dell'intera faccenda e che quindi contenesse al suo interno una serie di attrezzature potenzialmente compromettenti, che non si potevano evidentemente occultare o portare via nel caos successivo ai crolli." SECONDO ME è ridicolo.


Citazione:
In secondo luogo ti informo che il NIST è stato ufficialmente incaricato dal governo americano di investigare le cause del crollo del WTC7, quindi il loro rapporto E' la versione ufficiale dei fatti.


"Incaricato" non vuol dire "controllato". Tranne che nelle vostre menti bacate.

Citazione:
Altro che "insieme di test, ricerche, indagini e verifiche".


Ah no? e cos'hanno fatto, giocato a Ramino?

Citazione:
"Ti ricordo infine che il Rapporto NIST NON spiega come sia avvenuto il cedimento quasi simultaneo di tutte le colonne, necessario per innescare un crollo di quel genere.-"


Non ha mai detto che è stato simultaneo. Tant'è vero che indica i punti di cedimento e 3 fasi del crollo.

Citazione:
Vedi un pò tu se hai ancora voglia di ridere.


Mica sto ridendo. Cioè, dopo lo scivolone di shm, un pò sì.

elepink
Inviato: 21/1/2010 12:44  Aggiornato: 21/1/2010 12:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Uau, siamo dei panari complottisti. Perché non ci lasci nel nostro brodo e non torni al tuo trono di verità, conoscenza e intelligenza? Non capisco perché tutta la gentaglia come te venga in questo sito pieno di adolescenti brufolosi isterici complottisti no-global comunisti per cercare di convincerci che stiamo sbagliando.
Te non hai dubbi, non sei ignorante.. te sai tutto.
Cosa ci fai qua? Noi le cose le spieghiamo solo alle persone in buona fede.
Non agli idioti.

Ma.. gente.. siete ancora qui a pendere dalle labbra di questo scimunito? Conoscete meglio di me la razza dei debunkers, quindi perché ancora a perdere tempo?
Rispondere a chi vuole veramente imparare qualcosa, non a chi sa già tutto della vita.


Non lo dico mica io. Lo dicono le stesse fonti citate da shm che secondo lui erano un esempio dei "dubbi fondati e legittimati dalla stessa comunità scientifica…"....

"Te non hai dubbi, non sei ignorante.. te sai tutto."

Li ho ma mi documento.

"Cosa ci fai qua?"

Figurati. Quando non hanno più argomenti ti dicono "cosa fai qua"?

" Noi le cose le spieghiamo solo alle persone in buona fede.
Non agli idioti.""

Tradotto: ci diamo pacche sulle spalle e non vogliamo che nessuno metta in discussione le nostre tesi.

"Conoscete meglio di me la razza dei debunkers, quindi perché ancora a perdere tempo?
Rispondere a chi vuole veramente imparare qualcosa, non a chi sa già tutto della vita."

Infatti voi volete così imparare che manco leggete i documenti tecnici.

Decalagon
Inviato: 21/1/2010 12:48  Aggiornato: 21/1/2010 12:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
P.S. Dimenticavo...

Ignorarli è più soddisfacente che rispondergli.
Lasciateli trollare, che tanto ci fan solo la figura dei merluzzi ^_^

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
elepink
Inviato: 21/1/2010 12:58  Aggiornato: 21/1/2010 12:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Inizio:

Citazione:
Perché non sono crollati come il WTC7? Una volta che avrai risposto passeremo a qualcos'altro.. però non svignartela codardamente come hanno fatto dei tuoi compagni di merenda. Sennò è inutile.
Ciao caro.


Fine:

Citazione:
Lasciateli trollare, che tanto ci fan solo la figura dei merluzzi


Scarsità di argomenti a manetta... chissà perchè all'inizio siete tutti baldanzosi e mi dite di non svignarmela codardamente e poi "non rispondetegli che c'è più gusto".

Decalagon
Inviato: 21/1/2010 13:10  Aggiornato: 21/1/2010 13:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Tra inizio e fine ho letto solo trolling senza la minima risposta
Ciao amore, buona vita.


«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Sertes
Inviato: 21/1/2010 13:18  Aggiornato: 21/1/2010 13:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Elepink ha scritto
Citazione:

In secondo luogo ti informo che il NIST è stato ufficialmente incaricato dal governo americano di investigare le cause del crollo del WTC7, quindi il loro rapporto E' la versione ufficiale dei fatti.


"Incaricato" non vuol dire "controllato". Tranne che nelle vostre menti bacate.


Hai scritto una cosa che centra poco con l'affermazione di Mazzucco.

Stai forse contestando che NIST NCSTAR1A sia la Versione Ufficiale, unica e definitiva sul crollo del WTC7 ?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
elepink
Inviato: 21/1/2010 15:31  Aggiornato: 21/1/2010 15:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Tra inizio e fine ho letto solo trolling senza la minima risposta
Ciao amore, buona vita.


Eh bè. Facile dopo un casino di post in cui HO RISPOSTO dire "è solo trolling".

Quando non sapete più cosa dire (e fate figure barbine, come shm) vi attaccate al trolling.

shm
Inviato: 21/1/2010 15:44  Aggiornato: 21/1/2010 15:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@epilink
Certo è difficile considerarti seriamente quando tu stesso ti consideri per primo un bamboccio capriccioso e strafottente…

Epilink:
Ma almeno te lo sei scaricato PER intero il documento che citi?
Evidentemente no, sei andato sul primo sito complottista, hai cercato "rapporto NIST" e hai copiato le prime cose che ti dicevano i tuoi degni compari.

Shm:
Si! Ma vedo che, in primo luogo non hai capito l’accostamento o, più probabilmente, fingi di ignorarlo. L’estratto del “Council…” l’ho pubblicato a dimostrazione del fatto che nei rapporti vengono richiamati test che nei precedenti non si trovano…
Ma tu, ovviamente, prendi la palla al balzo per spostare il solito paletto! Senza capire che, gli estratti che hai postato senza nemmeno spiegarli, a te per primo e poi a noi, non dimostrano nulla se non che sei un pappagallo.

Epilink:

Se tu fossi andato a vedere a pagina 3 (dico TRE), nel capitolo 1 - introduction, avresti trovato:…
Praticamente dicono che non sono d'accordo sulle innovazioni proposte dal NIST per quanto riguarda la costruzione e la modifica di edifici esistenti, e lo dicono riferendosi all'obiettivo 4 che è:
In sostanza, è una disquisizione puramente tecnica che evidentemente tu non hai capito. Poi se vuoi metterti lì a fare le pulci al rapporto, fai pure, ma da come scrivi non mi sembra tu abbia una gran competenza in materia.

Shm:

Quindi?! Che centra con ciò di cui si stava parlando… Che è? La vecchia tecnica dei “debuncheri” che prendono un pezzetto da quello che postano gli altri, tentando di creare l’illusione di averglielo sbattuto contro sé stesso?!!! Non essere infantile epilink! Cominci a ricordarmi il buon vecchio brain use… Ad ogni modo non hai replicato ad una richiesta semplice:

“…dovresti spiegare comunque cosa avresti pensato di dimostrare copincollando questo trafiletto, e la cosa più interessante che potresti fare, più per te che per gli altri che ti leggono, è chiederti come tu faccia a sostenere ipotesi, accettate come realistiche dagli stessi pecoroni come ti stai dimostrando tu con gli oziosi commenti che pubblichi, riguardanti eventi eccezionali in cui, tra le altre cose, le comparazioni sono fornite per mezzo di simulazioni virtuali con programmi e parametri mai discussi dalla stessa comunità scientifica e mai pubblicati per essere esaminati.

Ce la fai con parole tue?!

Epilink:

Anzi, adesso rido io: che dire? ti sei inculato da solo, caro mio. Il documento DA TE presentato (non da me, eh) dice esplicitamente che siete dei panari. E adesso vediamo se hai ancora voglia di ridere.

Shm:

In realtà ti sei inculato tu, da solo, ma ancora non te ne sei reso conto! Innanzitutto, meno male che il documento abbia preso le distanze dall’argomento, in questo modo può essere considerato in maniera differente e quindi sperare in una replica opportuna… In realtà, però, al documento non c’è stata risposta da parte del NIST, il che significa che ha subito lo stesso trattamento di coloro che sostengono, come me, che le torri siano state demolite… Il tenore delle obiezioni tecniche del “Council…”, che ti avevo indicato come esempio di un utente che non trovasse alcuni passaggi richiamati nel NCSTAR 1-A nei rapporti precedenti ma che tu hai strumentalizzato per sostenere qualcos’altro, ha anch’esso ulteriori domande senza risposta che sono, guarda a caso simili, a quelle che si pone il c.d. “movimento per la verità”.
Insomma volendo spostare un paletto, ti ritrovi invece sempre allo stesso! Che pasticcione…

epilink:

oooooh, è ripetitivo? ti annoi, poverino? ma hai mai letto niente oltre a topolino? E poi se non trovi le stesse analisi non ti viene in mente che FORSE quelli del NIST suppongono tu le vada a ribeccare le pubblicazioni precedenti?

Shm:

Qui è la piena dimostrazione che non hai capito, o fingi, più probabilmente, di non capire. Hai copincollato un estratto da un documento che si contesta spacciandolo per indiscussa verità. Ti si chiede di spiegare cos’hai voluto dimostrare e ti rifiuti di farlo. Ti si portano degli esempi per farti notare che, di quello che c’è scritto lì, c’è la vaga possibilità che non si trovi nei rapporti perché quello è un rapporto riassuntivo, e tu invece che fai?! Strumentalizzi quel documento in cui si trova l’esempio per far notare che prende le distanze diplomaticamente da altre conclusioni… In cui tra l’altro non dimostrerebbe che queste non siano valide…
O sei un bamboccio un po’ presuntuosetto o sei un pappagallo che non capisce niente di ciò che continua a ripetere ottusamente…
Il paletto rimettilo al suo posto và…

epilink:

Ma come? sei stato TU a postarli tutto tronfio chiedendomi spiegazioni e ora dici che "tradurre un trafiletto ecc..."? a parte che sei stato tu il primo a farlo (e pure male), ma chissà perchè finchè pensavi di usarlo a tuo vantaggio aveva senso, nel momento in cui lo uso io non ti va bene. Sai te.

Shm:
Non ci siamo! Tu hai postato la traduzione di un trafiletto in cui è espressa un’ipotesi che ha richiesto la stesura di centinaia di pagine e ancora non è per nulla stata dimostrata in maniera soddisfacente… Ossia, questa: le colonne esteriori si sono piegate ai piani più bassi (tra il 7 e il 14) a causa della redistribuzione di peso verso le colonne esterne dal "core" (termine tecnico) dell'edificio nel momento in cui le colonne interne si sono piegate e il "core" si è mosso verso il basso. L'intero edificio sopra la regione con le colonne piegate poi si è mosso verso il basso in un'unico blocco, come osservato, completando la sequenza globale di collasso.
Io ho posto il trafiletto in cui c’è la descrizione di una semplice costatazione che succintamente riporto qui di seguito: “But we cannot identify where in the report they address this challenge.” Oppure: “ The report does not describe the detail failure mechanism of the girder connection to Column 79.”
Cioè: nei rapporti non si trova ciò che starebbe alle premesse fondamentali per le formulazioni delle ipotesi che descrivono l’evento che portò al crollo il wtc7. E come hai avuto modo di costatare tu, non lo dice chi crede che sia caduto un asteroide invisibile dallo spazio, ma dei pari merito del NIST. Dunque è ridicolo che tu cerchi di prendere per il culo la gente illudendoti di riuscire a fargli credere un tuo punto di vista sbagliato e completamente fuori luogo…

epilink:

Eeeeeeh sì! infatti la "comunità scientifica" da te citata si è visto quanto vi considera! Ti faccio presente che io non difendo a spada tratta la posizione del NIST: semplicemente, VOI siete convinti delle demolizioni controllate e sai cos'altro e qualsiasi cosa scrive il NIST è un imbroglio, non ha spiegato, ecc ecc.... ma allora, invece di continuare a criticare il rapporto (senza averlo letto e senza averne le competenze, date anche solo una prova delle vostre teorie.
Sarei IO a ripetere a pappagallo? non VOI che vi copiaincollate le cose fra di voi e dite "sono sdade demolizioni gondrollate! ho dubbi! mendono! mendono!

Shm:

Per comunità scientifica non intendo solo il “council…”, e non fare finta di ignorarlo! E invece è proprio il rapporto che va criticato proprio per intruderre altre alternative che possano spiegare il mistero di pulcinella dei 3 grattacieli crollati fino a terra in un giorno solo! Adesso non stai ripetendo, stai invertendo l’onere della prova, come un bamboccetto capriccioso che non accetta di essere sgridato dalla mamma!

elepink:

Boh, andrò a vederlo ma dato il mio interlocutore sospetto sia la solita stronzata... anche a livello logico: migliaia di pagine di rapporto e poi "non abbiamo risolto granchè"? mah.

Shm:

Se consideri le migliaia di pagine e soltanto la domanda specifica che si è posta il NIST nelle FAQ riguardo le esplosioni sentite di Jennings, trovi addirittura che rispondono con un assoluto che ti riassumo: “…i livelli sonori registrati non coincidono con quelli di un’esplosione… Poi vai a vedere sui rapporti e ti accorgi che tali conclusioni sono rilasciate sulla base di una comparazione del livello di db ottenuto al simulatore con quello che si trova nei video. Controlli e ti accorgi che gli unici video dotati di sonoro analizzati sono 3 e ricadono a ridosso del crollo. Ma quand’era rimasto intrappolato Jennings??? La mattina!
Dunque in migliaia di pagine ti capita di trovare menzogne come questa risposta del NIST nella FAQ! Non fare il presuntuoso e leggi bene le simulazioni degli incendi, và…

Citazione:

IO ho capito, al contrario di te. E sei TU che ti rendi ridicolo, a mio parere, postando e ripostando estratti dimostrando non solo che non hai capito, ma che non hai neanche letto e hai solo copiaincollato dai vari siti a cui ti abbeveri. E la dinamica, per chi ha letto i documenti e ci capisce qualcosa, è dimostrata. Se tu non lo credi, padronissimo, ma dovresti dirlo su basi solide che da quanto noto in te sono sottozero.

Shm:

Benissimo! Se hai capito, al contrario di me, spiega con parole tue cosa dimostrano i trafiletti che hai copincollato. Te lo sto spiegando, perché non credo a quelle spiegazioni, che poi sarebbe più giusto chiamarle con il loro vero nome, cioè ipotesi nemmeno dimostrate, ma se vuoi far finta di ignorarlo è un problema tuo.

epilink:

Sì. Lo stesso NIST descrive in dettaglio gli strumenti utilizzati. Comprali e giocaci, se ti va.

shm:

Evito i commenti e ti ripropongo la domanda: “È stato mai pubblicato il pacchetto di programmi utilizzati per effettuare le simulazioni?”

Epilink:

Il NIST E' una comunità di ingegneri.
Shm:
Non è soddisfacente la risposta perché se gli stessi rapporti contestabili sono stati stilati dagli stessi ingegneri che si sono avvalsi dei programmi di simulazioni, capisci da solo anche tu, che ciò non basta a dirimere qualsiasi dubbio in merito. Un equipe non politicizzata e indipendente potrebbe invece dare un parere più credibile. Cosa che come dicevo non è stata fatta.

Citazione:
I dati oggettivi mancanti sono quelli che non era fisicamente impossibile riprendere a causa di fumo detriti eccetera. E ti ho già spiegato che i tecnici del NIST spiegano che hanno agito in base a una valutazione di tutti i dati a disposizione, e l risultato è stato "closely" alla realtà.

Shm:

Benissimo! Tanto per cominciare allora dovrebbe essere reso possibile fornire al pubblico quei dati, come foto o video, insieme ai programmi di simulazioni per permettere alla comunità scientifica di replicare le stesse conclusioni raggiunte dal NIST. Sappiamo che nessuno al di fuori dei curatori del NIST hai mai avuto modo di esaminarne i parametri di questi programmi e sappiamo che le FOIA inviate per richiedere le foto e i video, di cui si sono avvalsi i curatori del NIST per le comparazioni, sono sempre state negate. Come si fa ad accettare, supinamente come fai tu, quindi una “spiegazione” così incompatibile con la realtà?

epilonk:

Citazione:
Si chiama riassunto proprio perché è una sintesi di ciò che c’è scritto.
Sì me è errata. I "materiali" di cui tu parli sono riferiti alle interazioni con i detriti. Sei tu un bamboccio.

Shm:

No sei tu! Gnè gnè gnè! Dai, Cristo, svegliati! Se non sei in grado di ammettere una svista sei proprio un bamboccio allora…

Epilink:

Allora riscriviamo le regole della fisica per ogni palazzo?

Shm:

questo è quello che sta pretendendo di fare il NIST attraverso le ipotesi sui crolli…

epilink:

Infatti. Come postare cose che dicono esplicitamente che siete dei panari.

Shm:

Se qui c’è qualcuno che ha dimostrato di essere un bamboccio postando cose a casaccio di cui si rifiuta di spiegare cosa dimostrerebbero, quello sei proprio tu e lo hai pienamente dimostrato. Strumentalizzare frasi necessarie a rendere più credibile e d'impatto una propria tesi per scongiurare il rischio di sentirsi etichettati "politicizzati" non significa certo esprimere una garanzia riguardo a quel fatto che si vuol allontanare, caro il mio pappagallo...

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Stefo
Inviato: 21/1/2010 15:58  Aggiornato: 21/1/2010 15:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Elepink:

Vedi, come al solito tu spieghi ai complottisti questo e quello, però alla fine dicono "sì però..." e iniziano a fare altre domande.

"Ma allora perché coloro che hanno fallito non sono stati puniti?"

Sono stati puniti, e non starò qui a scrivere spiegazioni che troverai sicuramente in altri lidi. Ma non vedo cosa c'entri questo con le questioni tecniche.

E dove sta scritto che io, intervenendo in un thread che parla di un articolo di un giornale tedesco, debba per forza parlare di questioni strettamente tecniche inerenti il crollo del wtc7? Quei commenti li lascio a gente più esperta di me in quegli ambiti, e soprattutto, agli articoli tecnici scritti dagli esperti, che ognuno può leggere sulle riviste che vuole. Quando si parla dell'undici settembre, bisogna valutare l'evento nel suo complesso. Per esempio, alla luce delle bugie sulle armi di distruzione di massa in Iraq che dimostra la capacità di mentire dell'amministrazione Bush e via discorrendo (e gli argomenti da chiarire sono tanti). Comunque, sul crollo del wtc 7 sono uscite diverse ricostruzioni critiche del rapporto del NIST che sono sottoposte a peer review. Magari, se te la senti, potresti pubblicare lì le tue controdeduzioni. Certo, non nel tono sprezzante che hai adottato su Luogocomune.

elepink
Inviato: 21/1/2010 16:01  Aggiornato: 21/1/2010 16:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Hai scritto una cosa che centra poco con l'affermazione di Mazzucco.

Stai forse contestando che NIST NCSTAR1A sia la Versione Ufficiale, unica e definitiva sul crollo del WTC7 ?


A parte che "Versione Ufficiale" è un termine coniato da voi, io ho detto che il fatto di dire "il governo USA ha incaricato il NIST di investigare le cause" è diverso dal dire "il governo USA controlla le investigazioni". Come al solito non ci si basa sui fatti ma sulla convinzione che "quello che è relativo al governo è per imbrogliarci". Perchè allora, visto che dici che "NIST NCSTAR1A è la Versione Ufficiale, unica e definitiva sul crollo del WTC7 ?" non fate una vostra versione "indipendente" basata sui fatti e non sulle illazioni?

elepink
Inviato: 21/1/2010 16:07  Aggiornato: 21/1/2010 16:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
E dove sta scritto che io, intervenendo in un thread che parla di un articolo di un giornale tedesco, debba per forza parlare di questioni strettamente tecniche inerenti il crollo del wtc7?


Nel momento in cui in quell'articolo si citano questioni tecniche.

elepink
Inviato: 21/1/2010 18:39  Aggiornato: 21/1/2010 18:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ shm

Che palle. Sei solo un povero imbecille ignorante che parla di cose che non capisce. Evidentemente il tuo intento è farmi dire "oh, basta, mi hai rotto, non ho più voglia di rispondere" così potrai gongolare e dire "ecco visto? guarda come scappa il debunker". Grazie al cazzo, le tue argomentazioni sono così bambinesche che spazientirebbero chiunque. Non ti nascondo che la tentazione di mandarti a cagare e lasciar perdere è forte, ma tuttavia...

Citazione:
Certo è difficile considerarti seriamente quando tu stesso ti consideri per primo un bamboccio capriccioso e strafottente…


Questo da dove l'hai tirato fuori? dal tuo mondo delle favole?

Citazione:
Si! Ma vedo che, in primo luogo non hai capito l’accostamento o, più probabilmente, fingi di ignorarlo. L’estratto del “Council…” l’ho pubblicato a dimostrazione del fatto che nei rapporti vengono richiamati test che nei precedenti non si trovano…
Ma tu, ovviamente, prendi la palla al balzo per spostare il solito paletto! Senza capire che, gli estratti che hai postato senza nemmeno spiegarli, a te per primo e poi a noi, non dimostrano nulla se non che sei un pappagallo.


Hai postato un link di un documento che oltre a discutere di questioni tecniche non solo non mette in dubbio i risultati del NIST ma prende apertamente le distanze dalle teorie complottiste. Dov'è l'accostamento?


Citazione:
“…dovresti spiegare comunque cosa avresti pensato di dimostrare copincollando questo trafiletto, e la cosa più interessante che potresti fare, più per te che per gli altri che ti leggono, è chiederti come tu faccia a sostenere ipotesi, accettate come realistiche dagli stessi pecoroni come ti stai dimostrando tu con gli oziosi commenti che pubblichi, riguardanti eventi eccezionali in cui, tra le altre cose, le comparazioni sono fornite per mezzo di simulazioni virtuali con programmi e parametri mai discussi dalla stessa comunità scientifica e mai pubblicati per essere esaminati.


Ho fornito risposte che gli ESPERTI hanno fornito, visto che io mi baso su gente più competente di me (e sicuramente di te) che ha studiato ed è qualificata a compiere simili studi. Se non ti fidi, muovi il culo e porta qualcosa di tuo.
Per la questione programmi e parametri usati, come al solito tu-critichi-e-non-leggi, come se leggessi il riassunto di un libro e scrivessi una recensione:

capitolo 2:

"Constitutive models available in LS-DYNA were capable of reproducing a wide range of response, damage, and failure of structural materials under various loading conditions. The primary materials modeled were the structural steel used in the framing of WTC 7 and the composite floor slabs, including the reinforced concrete slab and metal deck. The constitutive models for the steel framing and floor slab are described in Sections 2.1 and 2.3, respectively.
Much of the material modeling techniques used in this investigation was originally developed for the aircraft impact damage assessment of the WTC towers (NIST NCSTAR 1-2B and 1-3D). However, in addition to the mechanical response of the structural materials at room temperatures, the effects of thermal loading were also important for the global collapse initiation. As a result, additional constitutive models were used that included the relevant thermal effects (e.g., thermal expansion and thermal softening). These constitutive models are described in Section 2.1.3"

Indicano il software usato, i dati, i modelli, le misure, tutto quello che serve in teoria a riprodurre il tutto. Vuoi provare a cimentarti? http://www.ls-dyna.com/.
A parte che pecoroni siete voi perchè tutto quel che dice Mazzucco lo prendete per oro colato, ma se critichi il fatto che gli studi siano stati effettuati in base a simulazioni, che pretendevi? che ricostruissero le twin towers o il wtc e ci ributtassero addosso gli aerei? gli studi, come evidentemente tu ignori, si fanno così. E c'è gente che lo fa per tutto, perchè altrimenti non sarebbe possibile studiare eventi così estesi e complessi come l'11 settembre. Non ti va? proponi una soluzione alternativa.

Citazione:
In realtà ti sei inculato tu, da solo, ma ancora non te ne sei reso conto! Innanzitutto, meno male che il documento abbia preso le distanze dall’argomento, in questo modo può essere considerato in maniera differente e quindi sperare in una replica opportuna… In realtà, però, al documento non c’è stata risposta da parte del NIST, il che significa che ha subito lo stesso trattamento di coloro che sostengono, come me, che le torri siano state demolite… Il tenore delle obiezioni tecniche del “Council…”, che ti avevo indicato come esempio di un utente che non trovasse alcuni passaggi richiamati nel NCSTAR 1-A nei rapporti precedenti ma che tu hai strumentalizzato per sostenere qualcos’altro, ha anch’esso ulteriori domande senza risposta che sono, guarda a caso simili, a quelle che si pone il c.d. “movimento per la verità”.
Insomma volendo spostare un paletto, ti ritrovi invece sempre allo stesso! Che pasticcione…


Tutto questo non ha senso. Il documento NON ha preso le distanze: ha convalidato i risultati dicendo che non volevano contestare quelli ma altri argomenti (e precisamente i suggerimenti per le modifiche strutturali in costruzioni attuali o future). E ripeto, è una pubblicazione tecnico-accademica, non un attacco al NIST. Semmai ha preso ESPLICITAMENTE le distanze da voi, come tu ti ostini a ignorare. Quindi ti conviene chiudere l'argomento council perchè non ne esci fuori.

Citazione:
ui è la piena dimostrazione che non hai capito, o fingi, più probabilmente, di non capire. Hai copincollato un estratto da un documento che si contesta spacciandolo per indiscussa verità. Ti si chiede di spiegare cos’hai voluto dimostrare e ti rifiuti di farlo. Ti si portano degli esempi per farti notare che, di quello che c’è scritto lì, c’è la vaga possibilità che non si trovi nei rapporti perché quello è un rapporto riassuntivo, e tu invece che fai?! Strumentalizzi quel documento in cui si trova l’esempio per far notare che prende le distanze diplomaticamente da altre conclusioni… In cui tra l’altro non dimostrerebbe che queste non siano valide…
O sei un bamboccio un po’ presuntuosetto o sei un pappagallo che non capisce niente di ciò che continua a ripetere ottusamente…
Il paletto rimettilo al suo posto và…


Non è "indiscussa verità": sono studi scientifici documentati. Ripeto, se non ti va, rimboccati le maniche e criticali documentando e non dicendo "è falso".
Io ho postato estratti dagli studi perchè a differenza di voi, dico: "fino a prova contraria, questi sono gli studi effettuati e documentati da pagine e pagine e firmati". Fino a prova contraria: il giorno in cui uno di voi porterà centinaia di pagine minimamente paragonabili a quelle del NIST, ne riparleremo. Altrimenti possiamo andare avanti all'infinito. Voi avete chiesto, riesci a spiegarlo? e io vi ho risposto con i dati tecnici che persone più esperte di me hanno forniti. Sei tu che pretendi di avere la verità in tasca, povero blogger da quattro soldi.

Citazione:
Non ci siamo! Tu hai postato la traduzione di un trafiletto in cui è espressa un’ipotesi che ha richiesto la stesura di centinaia di pagine e ancora non è per nulla stata dimostrata in maniera soddisfacente… Ossia, questa: le colonne esteriori si sono piegate ai piani più bassi (tra il 7 e il 14) a causa della redistribuzione di peso verso le colonne esterne dal "core" (termine tecnico) dell'edificio nel momento in cui le colonne interne si sono piegate e il "core" si è mosso verso il basso. L'intero edificio sopra la regione con le colonne piegate poi si è mosso verso il basso in un'unico blocco, come osservato, completando la sequenza globale di collasso.


Io ho semplicemente corretto la tua interpretazione farlocca e ho tradotto correntamente il passo.

Citazione:
Io ho posto il trafiletto in cui c’è la descrizione di una semplice costatazione che succintamente riporto qui di seguito: “But we cannot identify where in the report they address this challenge.” Oppure: “ The report does not describe the detail failure mechanism of the girder connection to Column 79.”
Cioè: nei rapporti non si trova ciò che starebbe alle premesse fondamentali per le formulazioni delle ipotesi che descrivono l’evento che portò al crollo il wtc7. E come hai avuto modo di costatare tu, non lo dice chi crede che sia caduto un asteroide invisibile dallo spazio, ma dei pari merito del NIST. Dunque è ridicolo che tu cerchi di prendere per il culo la gente illudendoti di riuscire a fargli credere un tuo punto di vista sbagliato e completamente fuori luogo…


Veramente sei tu che hai postato un passo di uno scritto che faceva comodo a te e tirandolo fuori dal tuo contesto (come al solito). Io ti ho riportato i passi in cui chi scrive dice esplicitamente che non è d'accordo con voi.

Citazione:
Per comunità scientifica non intendo solo il “council…”, e non fare finta di ignorarlo! E invece è proprio il rapporto che va criticato proprio per intruderre altre alternative che possano spiegare il mistero di pulcinella dei 3 grattacieli crollati fino a terra in un giorno solo! Adesso non stai ripetendo, stai invertendo l’onere della prova, come un bamboccetto capriccioso che non accetta di essere sgridato dalla mamma!


Io inverto l'onere della prova? ah, non voi che dite che le prove a supporto della cosiddetta "verità ufficiale" sono false, ma non ne portate una che è una a supporto delle vostre teorie? Il mistero di pulcinella dei 3 grattacieli crollati a terra in un giorno? ma ti rendi conto di cosa stai dicendo? persone sono morte, è una tragedia che quando l'abbiamo vista al tg non ci credevamo, e tu parli di mistero di pulcinella? povero cretino. Ci sei mai stato dentro le Twin Towers? Riesci a rispondere a questa semplice domanda?


Citazione:
Se consideri le migliaia di pagine e soltanto la domanda specifica che si è posta il NIST nelle FAQ riguardo le esplosioni sentite di Jennings, trovi addirittura che rispondono con un assoluto che ti riassumo: “…i livelli sonori registrati non coincidono con quelli di un’esplosione… Poi vai a vedere sui rapporti e ti accorgi che tali conclusioni sono rilasciate sulla base di una comparazione del livello di db ottenuto al simulatore con quello che si trova nei video. Controlli e ti accorgi che gli unici video dotati di sonoro analizzati sono 3 e ricadono a ridosso del crollo. Ma quand’era rimasto intrappolato Jennings??? La mattina!
Dunque in migliaia di pagine ti capita di trovare menzogne come questa risposta del NIST nella FAQ! Non fare il presuntuoso e leggi bene le simulazioni degli incendi, và…


Ma sei scemo? lo dici tu stesso che Jennings è rimasto intrappolato la mattina. L'edificio è crollato alle 17,21. Quindi come puoi pensare che le esplosioni da lui sentite fossero in qualche modo di demolizione controllata? E poi è buon senso: un'esplosione che distrugge una colonna non è un petardino. Lo sanno bene quelli che si occupano di demolizioni, non occorreva citare il NIST.

Citazione:
Benissimo! Se hai capito, al contrario di me, spiega con parole tue cosa dimostrano i trafiletti che hai copincollato. Te lo sto spiegando, perché non credo a quelle spiegazioni, che poi sarebbe più giusto chiamarle con il loro vero nome, cioè ipotesi nemmeno dimostrate, ma se vuoi far finta di ignorarlo è un problema tuo.


A parte che l'ho spiegato già correttendo la traduzione, ma tu evidentemente non capisci. E poi scusa, leggi e cerca di capire anche tu, no?

Citazione:
Evito i commenti e ti ripropongo la domanda: “È stato mai pubblicato il pacchetto di programmi utilizzati per effettuare le simulazioni?”


Sì, ripeto. Prima di porre domande con fare tronfio controlla:
http://www.ls-dyna.com/

Compralo e giocaci, ripeto.

Citazione:
Non è soddisfacente la risposta perché se gli stessi rapporti contestabili sono stati stilati dagli stessi ingegneri che si sono avvalsi dei programmi di simulazioni, capisci da solo anche tu, che ciò non basta a dirimere qualsiasi dubbio in merito. Un equipe non politicizzata e indipendente potrebbe invece dare un parere più credibile. Cosa che come dicevo non è stata fatta.


Dove ti deriva che il NIST è politicizzato?

Citazione:
Benissimo! Tanto per cominciare allora dovrebbe essere reso possibile fornire al pubblico quei dati, come foto o video, insieme ai programmi di simulazioni per permettere alla comunità scientifica di replicare le stesse conclusioni raggiunte dal NIST. Sappiamo che nessuno al di fuori dei curatori del NIST hai mai avuto modo di esaminarne i parametri di questi programmi e sappiamo che le FOIA inviate per richiedere le foto e i video, di cui si sono avvalsi i curatori del NIST per le comparazioni, sono sempre state negate.


Non erano pubblici per 2 motivi:
1 - c'era un'inchiesta
2 - evidentemente tu sei convinto che i dati utilizzati siano paragonabili a film in divx. Sono dati estremamente complessi e sono centinaia di TB. non è che li mettono in scarico sul sito: sul sito mettono i rapporti. Allora chiedi i dati degli studi sulle cellule staminali, se credi. Ti ridono in faccia.

Citazione:
Come si fa ad accettare, supinamente come fai tu, quindi una “spiegazione” così incompatibile con la realtà?


Perchè è compatibile con la realtà. Non è compatibile per gli ignoranti come te e per chi vuole per forza vederci del male. Ripeto: se non ti fidi, rimboccati le maniche e critica con fatti, non con illazioni.

Citazione:
No sei tu! Gnè gnè gnè! Dai, Cristo, svegliati! Se non sei in grado di ammettere una svista sei proprio un bamboccio allora…


Perfetto. Già ti vedo che ti chiedi "e adesso cosa gli scrivo? va bè insultiamolo."

Citazione:
questo è quello che sta pretendendo di fare il NIST attraverso le ipotesi sui crolli…


Donde ti viene questa idea balzana?

Citazione:
Se qui c’è qualcuno che ha dimostrato di essere un bamboccio postando cose a casaccio di cui si rifiuta di spiegare cosa dimostrerebbero, quello sei proprio tu e lo hai pienamente dimostrato. Strumentalizzare frasi necessarie a rendere più credibile e d'impatto una propria tesi per scongiurare il rischio di sentirsi etichettati "politicizzati" non significa certo esprimere una garanzia riguardo a quel fatto che si vuol allontanare, caro il mio pappagallo...


Ah, io ho postato cose a casaccio? per ridere:

"The Council would like to make it clear that it sees no credibility whatsoever in the 911 ‘truth movement’ and we believe,with the vast majority of tall building professionals, that all the failures at the WTC (WTC 1, 2, 5, 6 and 7) were a direct or indirect result of the planes that were flown into the two towers. We have carefully looked at the evidence that the 911 ‘truth movement’ presents and we cannot see any credible scientific evidence of a controlled demolition on WTC 7 or any of the other WTC buildings. The Council considers that the ‘truth movement’ is a distraction and should not obfuscate the performance issues which should be at the center of the debate about how best to continue to improve and develop fire and life safety in tall buildings."

Tratto dal documento che TU hai portato alla mia attenzione. Grazie.

Ciao

elepink
Inviato: 21/1/2010 18:41  Aggiornato: 21/1/2010 18:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ stefo

Citazione:
Quei commenti li lascio a gente più esperta di me in quegli ambiti, e soprattutto, agli articoli tecnici scritti dagli esperti, che ognuno può leggere sulle riviste che vuole.


Per l'appunto. Quindi non mi venite a dire "linki solo articoli del rapporto".

DrHouse
Inviato: 21/1/2010 19:02  Aggiornato: 21/1/2010 19:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Che palle. Sei solo un povero imbecille ignorante che parla di cose che non capisce. Evidentemente il tuo intento è farmi dire "oh, basta, mi hai rotto, non ho più voglia di rispondere" così potrai gongolare e dire "ecco visto? guarda come scappa il debunker". Grazie al cazzo, le tue argomentazioni sono così bambinesche che spazientirebbero chiunque. Non ti nascondo che la tentazione di mandarti a cagare e lasciar perdere è forte, ma tuttavia...

Massimo. Perdona la domanda: che male ti abbiamo fatto per costringerci da giorni a sopportare le provocazioni di questo utente? Io mi domando se questo è il modo di esprimersi in un forum pubblico e, fino a prova contraria, rispettabile. Chi ci legge probabilmente starà pensando che su luogocomune si può offendere, provocare e usare un linguaggio scurrile a proprio piacimento.

Se io mi rivolgessi così nei confronti di qualunque utente in un qualsiasi forum, blog o sito del mondo, sarei bannato all'istante. E, secondo voi, avrei diritto di lamentarmi?

Una trentina di post fa avevo modestamente suggerito di far morire di fame il troll, peccato che il mio invito non sia stato raccolto. Mi sembrava palese che questo utente non avesse alcuna intenzione di dibattere, ma solo di provocare e portare confusione nell'intento di screditare il tuo sito e il tuo nome.

Scusa l'intromissione, ma proprio non ce la facevo più. Ciò detto, il sito è tuo. Fai tu.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
shm
Inviato: 22/1/2010 0:31  Aggiornato: 22/1/2010 0:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@epilink:

Sembra quasi come se ti fossi cercato una scusa qualsiasi per farti bannare. Perché? Evidentemente nella vita non vieni considerato come vorresti e pretendi di esserlo in un forum su internet, sfogandoti come hai fatto con tutta questa tua isteria. Quando però ti sgamano le marachelle, trovi la scusa per uscire di scena… Ti sei guadagnato attenzione comunque, bravo! Ma non sei in grado di confrontarti civilmente con chi non la pensa come te. Credo anche che tu non abbia il coraggio di avere queste reazioni isteriche se non fosse unicamente da dietro un pc. Se tu lo facessi a quattr’occhi, forse, a quest’ora, avresti qualche dente in meno e un po’ più di educazione. Appari molto infantile. Come puoi pretendere di essere considerato con un atteggiamento simile?
Ma!
Cercherò di sforzarmi…

epilink:

Hai postato un link di un documento che oltre a discutere di questioni tecniche non solo non mette in dubbio i risultati del NIST ma prende apertamente le distanze dalle teorie complottiste. Dov'è l'accostamento?

Shm:

Te l’ho spiegato… Nelle lacune sottolineate che non riguardano come dici soltanto questioni tecniche ma la mancanza oggettiva di certi punti che il NIST dice di aver analizzato ma che il “council…” nei rapporti non rinviene.

epilink:

Ho fornito risposte che gli ESPERTI hanno fornito, visto che io mi baso su gente più competente di me (e sicuramente di te) che ha studiato ed è qualificata a compiere simili studi. Se non ti fidi, muovi il culo e porta qualcosa di tuo.
Per la questione programmi e parametri usati, come al solito tu-critichi-e-non-leggi, come se leggessi il riassunto di un libro e scrivessi una recensione:

Indicano il software usato, i dati, i modelli, le misure, tutto quello che serve in teoria a riprodurre il tutto. Vuoi provare a cimentarti? http://www.ls-dyna.com/.
A parte che pecoroni siete voi perchè tutto quel che dice Mazzucco lo prendete per oro colato, ma se critichi il fatto che gli studi siano stati effettuati in base a simulazioni, che pretendevi? che ricostruissero le twin towers o il wtc e ci ributtassero addosso gli aerei? gli studi, come evidentemente tu ignori, si fanno così. E c'è gente che lo fa per tutto, perchè altrimenti non sarebbe possibile studiare eventi così estesi e complessi come l'11 settembre. Non ti va? proponi una soluzione alternativa.

Shm:

Nel modo più semplice hai risposto implicitamente senza volerlo: per quanto tu sia ottuso, hai ammesso [(…visto che io mi baso su gente più competente di me (e sicuramente di te) ”] di non poter dire cosa vorresti dimostrare con ciò che hai postato. In teoria ti senti certo di non aver detto una baggianata tremenda! In pratica non ti sei sforzato di dimostrare nemmeno questa certezza! Bel tipo sei! Ossia ti sei limitato a ripetere a pappagallo ciò che dicono gli esperti, senza capire come ciò sia stato possibile… Eppure ci sono stati in passato tecnici del NIST che si sono lamentati perché si son visti rifiutare ulteriori analisi suggerite sulle macerie e poi sono stati allontanati…
Peccato che il programma ls-dyna di cui hai pubblicato il link trionfante non c’azzecchi una mazza con quello utilizzato dal NIST, il problema rimane la tabella di PARAMETRI DI RIFERIMENTO INSERITI per i quali lo stesso NIST nelle simulazioni degli incendi, per esempio, ammette di averli sovrastimati. (la stessa cosa dicasi poi per le simulazioni degli eventi esplosivi)

epilink:

Tutto questo non ha senso. Il documento NON ha preso le distanze: ha convalidato i risultati dicendo che non volevano contestare quelli ma altri argomenti (e precisamente i suggerimenti per le modifiche strutturali in costruzioni attuali o future). E ripeto, è una pubblicazione tecnico-accademica, non un attacco al NIST. Semmai ha preso ESPLICITAMENTE le distanze da voi, come tu ti ostini a ignorare. Quindi ti conviene chiudere l'argomento council perchè non ne esci fuori.

Shm:

Per uno sprovveduto che non accetta chi la pensa in maniera diversa è normale che non abbia senso. Orbene: nel dire “…che non volevano contestare quelli ma altri argomenti” hanno anche ribadito il concetto che i rapporti contengono delle lacune poiché alcuni studi e test fondamentali relativi all’evento iniziale richiamati dal NIST in realtà non sono stati da loro rinvenuti. Questo era un esempio per farti notare che prima di copincollare a casaccio un qualcosa, senza dimostrare nulla, dovresti approfondire prima di venirtene trionfalmente a “suggerire” le stesse teorie che si stanno contestando.

epilink:

Non è "indiscussa verità": sono studi scientifici documentati. Ripeto, se non ti va, rimboccati le maniche e criticali documentando e non dicendo "è falso".

Shm:

Non possono essere etichettati come studi scientifici finché non sono discussi e accettati, totalmente o quasi, nella loro interezza, da parte della comunità scientifica. Finora non sembra questo il caso. Interezza equivale anche per ciò che concerne tutte le testimonianze, video, programma specifico utilizzato, parametri inseriti, foto ecc.

Epilink:

Io ho postato estratti dagli studi perchè a differenza di voi, dico: "fino a prova contraria, questi sono gli studi effettuati e documentati da pagine e pagine e firmati". Fino a prova contraria: il giorno in cui uno di voi porterà centinaia di pagine minimamente paragonabili a quelle del NIST, ne riparleremo. Altrimenti possiamo andare avanti all'infinito. Voi avete chiesto, riesci a spiegarlo? e io vi ho risposto con i dati tecnici che persone più esperte di me hanno forniti. Sei tu che pretendi di avere la verità in tasca, povero blogger da quattro soldi.

Shm:

Poverino! Comunque è certo che pretenda la verità… Mica come te che accetti un’ipotesi “dimostrata” per mezzo di simulazioni dubbie, testimonianze non pubblicate, foto non mostrate ecc. come spiegazione per un evento eccezionale senza alcun precedente storico! Purtroppo le false-flag invece hanno precedenti storici, sono state attuate, i Governi hanno agito talvolta contro le proprie popolazioni, sicché sospetto legittimamente e fortemente che ciò possa essere accaduto anche in questo caso così sospetto… Se tu istericamente non lo accetti è un problema tuo, ma non venire a parlare di studi scientifici.

epilink

Io ho semplicemente corretto la tua interpretazione farlocca e ho tradotto correntamente il passo.

Shm:

Se per tuo capriccio ti si deve dar ragione… Comunque più sotto avevo scritto: o ho posto il trafiletto in cui c’è la descrizione di una semplice costatazione che succintamente riporto qui di seguito: “But we cannot identify where in the report they address this challenge.” Oppure: “ The report does not describe the detail failure mechanism of the girder connection to Column 79.”
Evidentemente il concetto che volevo vuoi ignorarlo. Pazienza!

epilink:

Veramente sei tu che hai postato un passo di uno scritto che faceva comodo a te e tirandolo fuori dal tuo contesto (come al solito). Io ti ho riportato i passi in cui chi scrive dice esplicitamente che non è d'accordo con voi.

Shm:

Oltre a non essere d’accordo “con noi”, non sembra nemmeno tanto d’accordo con la chiarezza espositiva del NIST! Dice infatti di aver voluto controllare i riferimenti, che il NIST ha fatto propri, senza trovarceli. Ha detto diplomaticamente che mancano alcuni passaggi determinanti nello studio dell’evento iniziale… Chissà, forse ora hai capito l’esempio che ti si voleva portare educatamente.

epilink:

Io inverto l'onere della prova? ah, non voi che dite che le prove a supporto della cosiddetta "verità ufficiale" sono false, ma non ne portate una che è una a supporto delle vostre teorie? Il mistero di pulcinella dei 3 grattacieli crollati a terra in un giorno? ma ti rendi conto di cosa stai dicendo? persone sono morte, è una tragedia che quando l'abbiamo vista al tg non ci credevamo, e tu parli di mistero di pulcinella? povero cretino. Ci sei mai stato dentro le Twin Towers? Riesci a rispondere a questa semplice domanda?

Shm:

Credo che tu abbia scambiato il tuo interlocutore per qualche tuo parente verso il quale probabilmente usi rivolgerti così. Tuttavia, una “verità ufficiale” così falsa, si presta troppo facilmente ad attacchi simili. L’essere stato dentro le twin towers che dovrebbe darmi qualche titolo scientifico in più? Ad ogni modo, le persone morte non centrano nulla, mentre si discute di un aspetto tecnico come il crollo, quindi non strumentalizzarle per piacere che ti rendi anche odioso dopo l’isterismo che hai esibito… Il fatto che un evento eccezionale non si sia mai verificato ed in un sol giorno invece si sia verificato 3 volte, di fronte alle migliaia di pagine che lo coprono in maniera sospetta come incidente casuale, lo rendono un segreto di pulcinella se messo in relazione ad una spiegazione alternativa come la demolizione controllata… Che ti piaccia, oppure no!

Citazione:
Se consideri le migliaia di pagine e soltanto la domanda specifica che si è posta il NIST nelle FAQ riguardo le esplosioni sentite di Jennings, trovi addirittura che rispondono con un assoluto che ti riassumo: “…i livelli sonori registrati non coincidono con quelli di un’esplosione… Poi vai a vedere sui rapporti e ti accorgi che tali conclusioni sono rilasciate sulla base di una comparazione del livello di db ottenuto al simulatore con quello che si trova nei video. Controlli e ti accorgi che gli unici video dotati di sonoro analizzati sono 3 e ricadono a ridosso del crollo. Ma quand’era rimasto intrappolato Jennings??? La mattina!
Dunque in migliaia di pagine ti capita di trovare menzogne come questa risposta del NIST nella FAQ! Non fare il presuntuoso e leggi bene le simulazioni degli incendi, và…
Epilink:

Ma sei scemo? lo dici tu stesso che Jennings è rimasto intrappolato la mattina. L'edificio è crollato alle 17,21. Quindi come puoi pensare che le esplosioni da lui sentite fossero in qualche modo di demolizione controllata? E poi è buon senso: un'esplosione che distrugge una colonna non è un petardino. Lo sanno bene quelli che si occupano di demolizioni, non occorreva citare il NIST.

Shm:

Anche qui devi aver scambiato il tuo interlocutore per qualche tuo parente… Vabbè, diciamo che sei un po’ euforico! Ti riporto un tratto di quanto ho scritto forse sarai più fortunato: “la domanda specifica che si è posta il NIST nelle FAQ riguardo le esplosioni sentite di Jennings, trovi addirittura che rispondono con un assoluto che ti riassumo: “…i livelli sonori registrati non coincidono con quelli di un’esplosione…”
Suggerimento: il segreto dell’interpretazione sta tutto nel fare attenzione a dove c’è scritto “domanda specifica” in relazione a Jennings…
Il NIST si risponde ad una domanda specifica con un assoluto che è fuori luogo rispetto al quesito perché le uniche prove sono 3 video dotati di sonoro tutti a ridosso del crollo di wtc7 cioè alle 17:21… Capisci?!

Posso pensare che le esplosioni si riconducessero a cariche di demolizione perché il 5° e il 6° piano, in prossimità delle scale, dove si trovava e dove era arrivato Jennings, era la posizione in cui erano collocati i 3 elementi strutturali più importanti e delicati del WTC7. Ipotizzo quindi che o si tratta di un imprevisto dovuto a serbatoi esplosi(ma il NIST lo nega) o si tratta di una demolizione a puntate o di un imprevisto accorso a qualche carica di demolizione piazzata nei pressi.

epilink:

A parte che l'ho spiegato già correttendo la traduzione, ma tu evidentemente non capisci. E poi scusa, leggi e cerca di capire anche tu, no?

Shm:

Contento tu! Io ti ho detto che il senso delle parole è chiaro, ti ho chiesto di spiegare cosa dimostrerebbe secondo te!

epilink:

Sì, ripeto. Prima di porre domande con fare tronfio controlla:
http://www.ls-dyna.com/

Compralo e giocaci, ripeto.

Shm:

No, non è stato pubblicato, né il programma che il NIST ha utilizzato, né tantomeno sono stati resi noti i PARAMETRI INSERITI.

epilink:

Dove ti deriva che il NIST è politicizzato?

Shm:

Quando leggi che una delle organizzazioni che ha cooperato alla stesura dei rapporti, fornendo al NIST quindi la documentazione che giudicava più appropriata, è la Silverstein Properties, non puoi fare a meno di porti dei quesiti tipo: ma se Silverstiein fosse complice della false-falg e avesse cercato di gestire la situazione in fatto di abusivismi commessi per incassare e assecondare una propria ideologia? Poi vai a controllare sui documenti a disposizione degli esperti e ti accorgi che manca gran parte dei dati tecnici e strutturali per cui non puoi di rimando che tornare a chiederti: ma se non hanno gli schemi tecnici per esempio di alcune elementi come possono aver rapportato i loro dati tecnici ai parametri da inserire nelle simulazioni? Ecc. ecc.

Citazione:
Benissimo! Tanto per cominciare allora dovrebbe essere reso possibile fornire al pubblico quei dati, come foto o video, insieme ai programmi di simulazioni per permettere alla comunità scientifica di replicare le stesse conclusioni raggiunte dal NIST. Sappiamo che nessuno al di fuori dei curatori del NIST hai mai avuto modo di esaminarne i parametri di questi programmi e sappiamo che le FOIA inviate per richiedere le foto e i video, di cui si sono avvalsi i curatori del NIST per le comparazioni, sono sempre state negate.
epilink:

Non erano pubblici per 2 motivi:
1 - c'era un'inchiesta

shm:

Eppure alcuni documenti, foto, video, testimonianze sono state rese pubbliche… Un dato per esempio semplice semplice come il programma di simulazione con i parametri utilizzati si potrebbe pubblicare, così che la comunità scientifica possa accertarsi del fatto che un incendio in un edificio può portarlo a terra in pochi secondi… Un dato come questo non andrebbe ad intaccare un’indagine, ma potrei sbagliarmi…

epilink:

2 - evidentemente tu sei convinto che i dati utilizzati siano paragonabili a film in divx. Sono dati estremamente complessi e sono centinaia di TB. non è che li mettono in scarico sul sito: sul sito mettono i rapporti. Allora chiedi i dati degli studi sulle cellule staminali, se credi. Ti ridono in faccia.

Shm:

Le cellule staminali per lo meno sono studiate dagli scienziati di tutto il mondo comunque… E poi ci sono i corrieri DH+, UP+ ecc. se i dati sono tanti basta metterli su dispositivi appositi e cominciare a passarli alle università di ingegneria per esempio… Perché privare la comunità scientifica di uno studio così eccezionale?

epilink:

Perchè è compatibile con la realtà. Non è compatibile per gli ignoranti come te e per chi vuole per forza vederci del male. Ripeto: se non ti fidi, rimboccati le maniche e critica con fatti, non con illazioni.
Shm:

Per quello che scrivi ci sarebbe troppo da criticare ma è inutile farlo con uno che fa finta di non leggere.

epilink:

Donde ti viene questa idea balzana?

Shm:

Dalla lettura dei rapporti.

epilink:

Ah, io ho postato cose a casaccio? per ridere:

"The Council would like to make it clear that it sees no credibility whatsoever in the 911 ‘truth movement’ and we believe,with the vast majority of tall building professionals, that all the failures at the WTC (WTC 1, 2, 5, 6 and 7) were a direct or indirect result of the planes that were flown into the two towers. We have carefully looked at the evidence that the 911 ‘truth movement’ presents and we cannot see any credible scientific evidence of a controlled demolition on WTC 7 or any of the other WTC buildings. The Council considers that the ‘truth movement’ is a distraction and should not obfuscate the performance issues which should be at the center of the debate about how best to continue to improve and develop fire and life safety in tall buildings."

Tratto dal documento che TU hai portato alla mia attenzione. Grazie.

Shm:

Del documento che ho portato alla tua attenzione hai ignorato il contenuto evidenziato prediligendo una dicitura di circostanza che ti permetta di ignorare le evidenze rilevate in quelle pagine relative a lacune importanti circa l’impostazione delle conclusioni rilasciate dal NIST. Bene ha fatto il “council…” ad utilizzare quella frase per presentare i suoi dubbi, ha comunque tutelato il contenuto del suo commento, anche se non è servito a nulla poiché nessuna risposta è stata pubblicata dal NIST…

Ad ogni modo al suo interno il commento dichiara esplicitamente mancanze del NIST. E questo non è l’unico documento.

Ricapitolando: hai copincollato un paragrafo scrivendo “Come vedete, il NIST descrive nei minimi dettagli la dinamica del crollo, quindi le risposte sono qui.”

Hai fatto una giusta correzione, poi ti è stato chiesto di spiegare secondo te cosa dimostrerebbe, ma ti sei ripetutamente rifiutato di farlo… e ti è stato chiesto, perché, ciò che si legge in quei paragrafetti è stato estrapolato dal NCSTAR 1-A che, oramai è noto, non risponde in ogni punto fedelmente a ciò che invece si dovrebbe leggere nei suoi rapporti precedenti…

Hai ignorato il confronto e hai cominciato ad insultare…

Secondo me sei un deficiente.

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Redazione
Inviato: 22/1/2010 0:43  Aggiornato: 22/1/2010 0:52
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
DRHOUSE: "Massimo. Perdona la domanda: che male ti abbiamo fatto per costringerci da giorni a sopportare le provocazioni di questo utente?"

Ovviamente Elepink andrebbe bannato, ma lo tengo perchè mi sembra più utile così.

Capita raramente di avere in casa un debunker che riesca a fare scempio della propria categoria in modo così clamoroso e plateale.

Pensa, è da diversi post che si arrabatta per dire che quella del NIST non è la versione ufficiale, e non si accorge che il quel modo sta riconoscendone implicitamente la ridicolaggine dei contenuti.

Dove lo trovi un altro che ti renda un servizio del genere, facendo tutto da solo?

A: E' uscito il rapporto del NIST, ma è pieno di puttanate. Quindi la versione ufficiale è falsa.

B: Quello non è la versione ufficiale!

A: Ah, ho capito. Quindi E' pieno di puttanate. Gra---zzzie.

elepink
Inviato: 22/1/2010 3:37  Aggiornato: 22/1/2010 3:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ shm

Ok, rileggendo i miei post mi rendo conto di aver un pò abusato di insulti nei tuoi confronti. Mi scuso, sinceramente, e terrò la discussione su toni molto più moderati. Ma è l'unico punto su cui ti dò ragione. mi dispiace di averti insultato; ma ti dirò che anche tu, pur non usando parole pesanti come le mie, sei stato non poco irritante.

Detto questo, tenterò di ridurre al minimo storico le mie risposte alle tue domande in modo da darti meno appigli possibili per arrampicarti sugli specchi.

Citazione:
Evidentemente nella vita non vieni considerato come vorresti e pretendi di esserlo in un forum su internet, sfogandoti come hai fatto con tutta questa tua isteria. Quando però ti sgamano le marachelle, trovi la scusa per uscire di scena…


Non consideratevi così importanti. Ti assicuro che la considerazione di me da parte del prossimo è più di quanto vorrei.

No, è che mi diverte la discussione. Per quanto strano possa sembrarti, mi piace osservare come cerchiate disperatamente argomenti pur di rimanere nella certezza che "tutto quello che sa la massa, è falso". E non trovo nessuna scusa, infatti sono qui. E un pò anche perchè non voglio scrivere un post tipo "non capite niente, me ne vado" perchè così poi voi gongolereste a manetta dicendo "un altro debunker sconfitto!"
Piuttosto tu? lo stesso vale per te.

Citazione:
Te l’ho spiegato… Nelle lacune sottolineate che non riguardano come dici soltanto questioni tecniche ma la mancanza oggettiva di certi punti che il NIST dice di aver analizzato ma che il “council…” nei rapporti non rinviene.


Sì, ma sono discussioni accademiche che non cambiano la sostanza. Nessuno dice che il NIST sia infallibile, così come le teorie scientifiche vengono sottoposte a revisione così il trattato del NIST. Ma la base rimane quella. E ripeto che il Council dice chiaramente che non critica i risultati in sè, ma l'obiettivo 4. Inoltre, il "final report" del NIST sul WTC7 è datato Nov. 2008; il documento del council ottobre 2008. Evidentemente hanno tenuto conto anche delle loro critiche.

Citazione:
Nel modo più semplice hai risposto implicitamente senza volerlo: per quanto tu sia ottuso, hai ammesso [(…visto che io mi baso su gente più competente di me (e sicuramente di te) ”] di non poter dire cosa vorresti dimostrare con ciò che hai postato. In teoria ti senti certo di non aver detto una baggianata tremenda! In pratica non ti sei sforzato di dimostrare nemmeno questa certezza! Bel tipo sei! Ossia ti sei limitato a ripetere a pappagallo ciò che dicono gli esperti, senza capire come ciò sia stato possibile…


Vuoi che dica in sintesi cosa dimostrano i trafiletti postati? che NON sono state demolizioni controllate. Contento?

Citazione:
Peccato che il programma ls-dyna di cui hai pubblicato il link trionfante non c’azzecchi una mazza con quello utilizzato dal NIST, il problema rimane la tabella di PARAMETRI DI RIFERIMENTO INSERITI per i quali lo stesso NIST nelle simulazioni degli incendi, per esempio, ammette di averli sovrastimati. (la stessa cosa dicasi poi per le simulazioni degli eventi esplosivi)


C'entra. Loro stessi dicono di aver usato quello. Però ti dò ragione, c'è anche questo: http://www.ansys.com - questo per le analisi termiche.

Il NIST stesso dice:

During the course of this Investigation, NIST held public briefings and meetings (listed in Table P–2) to solicit input from the public, present preliminary findings, and obtain comments on the direction and progress of the Investigation from the public and the Advisory Committee.
NIST maintained a publicly accessible Web site during this Investigation at http://wtc.nist.gov. The site contained extensive information on the background and progress of the Investigation.
Prior to publishing the final reports, NIST released a draft of the reports for public comment. NIST received many comments from individuals, designers, professional organizations within the building and fire communities, and building owners. The comments were reviewed by the authors and addressed to the extent appropriate. The reports were modified with clarifications and supplemental text where needed, and the changes resulted in an improved final product. Comments on topics outside the scope of the investigation were not addressed.

Quindi, hanno chiesto anche altri pareri prima di redarre il rapporto finale, e hanno mantenuto aperto un sito internet. Ammetto di aver commesso un errore quando ti ho risposto che i documenti non erano stati resi pubblici perchè c'era un'inchiesta. Grazie per avermi fatto notare il mio errore.

Citazione:
hanno anche ribadito il concetto che i rapporti contengono delle lacune poiché alcuni studi e test fondamentali relativi all’evento iniziale richiamati dal NIST in realtà non sono stati da loro rinvenuti. Questo era un esempio per farti notare che prima di copincollare a casaccio un qualcosa, senza dimostrare nulla, dovresti approfondire prima di venirtene trionfalmente a “suggerire” le stesse teorie che si stanno contestando.


Ho già risposto sopra a questo. Si tratta di critiche accademiche e non vedo come questo avvalori le vostre tesi.

Citazione:
Non possono essere etichettati come studi scientifici finché non sono discussi e accettati, totalmente o quasi, nella loro interezza, da parte della comunità scientifica. Finora non sembra questo il caso. Interezza equivale anche per ciò che concerne tutte le testimonianze, video, programma specifico utilizzato, parametri inseriti, foto ecc.


SONO accettati, nel loro complesso. Che poi vengano sottoposti a critiche o revisioni, è un'altro discorso. Per "accettati totalmente o quasi nella loro interezza", cosa intendi? chi decide quando? tu? oppure quando digitando su google "11 settembre" non troverai più "demolizione controllata"?

Per farti un esempio, la teoria della relatività è comunemente accettata secondo te? rispondi e poi ne parliamo.

Citazione:
Poverino! Comunque è certo che pretenda la verità… Mica come te che accetti un’ipotesi “dimostrata” per mezzo di simulazioni dubbie, testimonianze non pubblicate, foto non mostrate ecc. come spiegazione per un evento eccezionale senza alcun precedente storico! Purtroppo le false-flag invece hanno precedenti storici, sono state attuate, i Governi hanno agito talvolta contro le proprie popolazioni, sicché sospetto legittimamente e fortemente che ciò possa essere accaduto anche in questo caso così sospetto… Se tu istericamente non lo accetti è un problema tuo, ma non venire a parlare di studi scientifici.


Questa è una tua convinzione. Io non posso costringerti ad accettare alcunchè. Però non ti permetto di darmi del pecorone se io non condivido la tua idea. In ogni caso, se i capisaldi del tuo discorso sono "il Governo mente", non vedo come puoi discutere scientificamente.

Ti chiedo solo una cosa: tu sei CONVINTO dell'esistenza dei virus? degli atomi? dei globuli rossi & bianchi? che prove hai?

Citazione:
Se per tuo capriccio ti si deve dar ragione… Comunque più sotto avevo scritto: o ho posto il trafiletto in cui c’è la descrizione di una semplice costatazione che succintamente riporto qui di seguito: “But we cannot identify where in the report they address this challenge.” Oppure: “ The report does not describe the detail failure mechanism of the girder connection to Column 79.”
Evidentemente il concetto che volevo vuoi ignorarlo. Pazienza!


L'ho capito il concetto. Correggimi se sbaglio: tu asserisci che la pubblicazione del Council "diplomaticamente" critica i metodi e le analisi del NIST. Certo, ma dato che l'ho letto anch'io mi sembra che lo faccia sempre in ambito molto tecnico e improntato a una migliore collaborazione con le industrie che si baseranno su quel rapporto per la sicurezza dei loro progetti. Ti fa piacere sapere che qualcuno critica il NIST? boh, contento tu. Però ancora non vedo come questo dovrebbe farmi dubitare nel complesso di quello che è successo e farmi avere l'astio che hai tu nei confronti del governo (su questa questione in particolare, intendo).

Citazione:
Oltre a non essere d’accordo “con noi”, non sembra nemmeno tanto d’accordo con la chiarezza espositiva del NIST! Dice infatti di aver voluto controllare i riferimenti, che il NIST ha fatto propri, senza trovarceli. Ha detto diplomaticamente che mancano alcuni passaggi determinanti nello studio dell’evento iniziale… Chissà, forse ora hai capito l’esempio che ti si voleva portare educatamente.


Sì, infatti. Ora però che ho capito e ho ben accettato l'esempio, puoi commentare tu per favore il trafiletto che ho postato su cosa la pensa il council sul "movimento della verità"? non mi sembra tu ne abbia ancora fatto cenno.

Citazione:
Tuttavia, una “verità ufficiale” così falsa, si presta troppo facilmente ad attacchi simili.


Tu parti dal presupposto che sia falsa. Ed è per questo che trovi solo punti di appoggio alla tua teoria.

Citazione:
L’essere stato dentro le twin towers che dovrebbe darmi qualche titolo scientifico in più?


No, però l'aver compreso la grandezza di tali costruzioni forse ti permetterebbe di non parlarne con così leggerezza dicendo "il mistero di pulcinella dei tre grattacieli". Si discute di un evento storico, usa termini appropriati.

Citazione:
Il fatto che un evento eccezionale non si sia mai verificato ed in un sol giorno invece si sia verificato 3 volte, di fronte alle migliaia di pagine che lo coprono in maniera sospetta come incidente casuale, lo rendono un segreto di pulcinella se messo in relazione ad una spiegazione alternativa come la demolizione controllata… Che ti piaccia, oppure no!


Non è stato un incidente casuale. Ci sono stati 2 aerei di 120 tonnellate che si sono schiantati contro le torri a 800 km l'ora. Non lo considererei un incidente casuale. Quindi tu liquidi le mille pagine di studi semplicemente con "demolizione controllata"? allora la devi documentare con altrettante pagine. Che ti piaccia, o no.

Citazione:
l NIST si risponde ad una domanda specifica con un assoluto che è fuori luogo rispetto al quesito perché le uniche prove sono 3 video dotati di sonoro tutti a ridosso del crollo di wtc7 cioè alle 17:21… Capisci?!


ehm... sinceramente no, non lo dico per polemica ma sul serio non capisco il nocciolo. Mi dice esattamente a quale pagina ti riferisci per favore così leggo l'originale? (posto che le dichiarazioni di Jennings non vedo come possano essere risolutive visto che trattano di un evento a ore di distanza dal crollo).

Citazione:
Posso pensare che le esplosioni si riconducessero a cariche di demolizione perché il 5° e il 6° piano, in prossimità delle scale, dove si trovava e dove era arrivato Jennings, era la posizione in cui erano collocati i 3 elementi strutturali più importanti e delicati del WTC7. Ipotizzo quindi che o si tratta di un imprevisto dovuto a serbatoi esplosi(ma il NIST lo nega) o si tratta di una demolizione a puntate o di un imprevisto accorso a qualche carica di demolizione piazzata nei pressi.


Interessante. Hai qualche dato tecnico a supporto di questa teoria?

Citazione:
No, non è stato pubblicato, né il programma che il NIST ha utilizzato, né tantomeno sono stati resi noti i PARAMETRI INSERITI.


Il programma sì, i parametri anche, come ti ho spiegato poco sopra.

Citazione:
Quando leggi che una delle organizzazioni che ha cooperato alla stesura dei rapporti, fornendo al NIST quindi la documentazione che giudicava più appropriata, è la Silverstein Properties, non puoi fare a meno di porti dei quesiti tipo: ma se Silverstiein fosse complice della false-falg e avesse cercato di gestire la situazione in fatto di abusivismi commessi per incassare e assecondare una propria ideologia? Poi vai a controllare sui documenti a disposizione degli esperti e ti accorgi che manca gran parte dei dati tecnici e strutturali per cui non puoi di rimando che tornare a chiederti: ma se non hanno gli schemi tecnici per esempio di alcune elementi come possono aver rapportato i loro dati tecnici ai parametri da inserire nelle simulazioni? Ecc. ecc.


"The building was owned by Seven World Trade Company and Silverstein Development Corporation, General Partners."

Come vedi, l'edificio è loro. Qualunque commissione volesse indagare su un simile crollo, dovrebbe passare da loro, purtroppo. Però non vedo come questo dettaglio, nel quadro generale, sia significativo.
Poi ti contraddici: prima affermi che i dati utilizzati dal NIST e lo stesso programma non sono noti. Poi però dici "vai a controllare sui documenti a disposizione degli esperti e ti accorgi che manca gran parte dei dati tecnici e strutturali per cui non puoi di rimando che tornare a chiederti: ma se non hanno gli schemi tecnici per esempio di alcune elementi come possono aver rapportato i loro dati tecnici ai parametri da inserire nelle simulazioni? Ecc. ecc."

Quando fa comodo, i dati ci sono. E vorresti indicarmi quali "dati strutturali e tecnici" mancherebbero?

Citazione:
Le cellule staminali per lo meno sono studiate dagli scienziati di tutto il mondo comunque… E poi ci sono i corrieri DH+, UP+ ecc. se i dati sono tanti basta metterli su dispositivi appositi e cominciare a passarli alle università di ingegneria per esempio… Perché privare la comunità scientifica di uno studio così eccezionale?


ti ho risposto poco sopra.

Citazione:
Per quello che scrivi ci sarebbe troppo da criticare ma è inutile farlo con uno che fa finta di non leggere.


Bè, ti chiedo i fatti e tu mi rispondi "è inutile"? Perlomeno provaci.

Citazione:
Epilink:

Allora riscriviamo le regole della fisica per ogni palazzo?

Shm:

questo è quello che sta pretendendo di fare il NIST attraverso le ipotesi sui crolli…

epilink:

Donde ti viene questa idea balzana?

Shm:

Dalla lettura dei rapporti.


Pesante affermazione. Però, con tutto il rispetto, mi sembra un'idea balzana. Se vuoi contraddirmi, argomenta.

Citazione:
Del documento che ho portato alla tua attenzione hai ignorato il contenuto evidenziato prediligendo una dicitura di circostanza che ti permetta di ignorare le evidenze rilevate in quelle pagine relative a lacune importanti circa l’impostazione delle conclusioni rilasciate dal NIST. Bene ha fatto il “council…” ad utilizzare quella frase per presentare i suoi dubbi, ha comunque tutelato il contenuto del suo commento, anche se non è servito a nulla poiché nessuna risposta è stata pubblicata dal NIST…


Come ti dicevo, ho capito cosa intendi dire. Il NIST, comunque, ha pubblicato un mese dopo il final report, e non vedo perchè non avrebbe dovuto considerare anche il council nella stesura.

Quindi secondo te, il Council ha detto

"The Council would like to make it clear that it sees no credibility whatsoever in the 911 ‘truth movement’ and we believe, with the vast majority of tall building professionals, that all the failures at the WTC (WTC 1, 2, 5, 6 and 7) were a direct or indirect result of the planes that were flown into the two towers. We have carefully looked at the evidence that the 911 ‘truth movement’ presents and we cannot see any credible scientific evidence of a controlled demolition on WTC 7 or any of the other WTC buildings. The Council considers that the ‘truth movement’ is a distraction and should not obfuscate the performance issues which should be at the center of the debate about how best to continue to improve and develop fire and life safety in tall buildings."

solo per evitare la censura? mooolto comodo.

Citazione:
Hai fatto una giusta correzione, poi ti è stato chiesto di spiegare secondo te cosa dimostrerebbe, ma ti sei ripetutamente rifiutato di farlo… e ti è stato chiesto, perché, ciò che si legge in quei paragrafetti è stato estrapolato dal NCSTAR 1-A che, oramai è noto, non risponde in ogni punto fedelmente a ciò che invece si dovrebbe leggere nei suoi rapporti precedenti…


Questo dovrebbe dimostrare che ci sono state delle revisioni, come dicevo appunto io riguardo al council. Ma la sostanza del fatto resta quella descritta; per rispondere alla domanda "che cosa dimostra", dimostra secondo me che la tesi della demolizione controllata è inconsistente.

Citazione:
Hai ignorato il confronto e hai cominciato ad insultare…


Parzialmente vero: ho cominciato a insultare, e ho già chiesto scusa per questo, ma non mi sembra di aver ignorato il confronto visto che ho scritto pagine di post.

Ti rinnovo le scuse per i miei insulti. Su questo avevi ragione.

Ti chiedo anche di evitare di storpiare il mio nick, grazie. Altrimenti a tal punto mi lamento anch'io degli insulti (che comunque tu non è che hai proprio risparmiato nei miei confronti).

Ciao.

elepink
Inviato: 22/1/2010 3:46  Aggiornato: 22/1/2010 3:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ Redazione

Citazione:
Ovviamente Elepink andrebbe bannato, ma lo tengo perchè mi sembra più utile così.

Capita raramente di avere in casa un debunker che riesca a fare scempio della propria categoria in modo così clamoroso e plateale.


Se ti riferisci agli insulti che ho lanciato a shm, ti dò ragione. Chiedo scusa anche a te.

Citazione:
Pensa, è da diversi post che si arrabatta per dire che quella del NIST non è la versione ufficiale, e non si accorge che il quel modo sta riconoscendone implicitamente la ridicolaggine dei contenuti.


Mi sfugge il nesso. Cmq, se tu dici che i contenuti del NIST sono ridicoli, non criticatemi quando dico che gran parte delle cose scritte qui sono ridicole.

Citazione:
Dove lo trovi un altro che ti renda un servizio del genere, facendo tutto da solo?


Ti stai facendo delle seghe mentali. Non è un'insulto, però l'impressione è quella.

Citazione:
A: E' uscito il rapporto del NIST, ma è pieno di puttanate. Quindi la versione ufficiale è falsa.

B: Quello non è la versione ufficiale!

A: Ah, ho capito. Quindi E' pieno di puttanate. Gra---zzzie.


Veramente è:

A: E' uscito il rapporto del NIST, ma è pieno di puttanate. Quindi la versione ufficiale è falsa.

B: VOI dite che sono puttanate. E non l'avete neanche letto.

A: Ah, ho capito. Quindi E' pieno di puttanate. Gra---zzzie.

E tu stesso hai sintetizzato il vostro modo di pensare: migliaia di pagine di rapporti tecnici liquidati in "è pieno di puttanate".

Redazione
Inviato: 22/1/2010 7:26  Aggiornato: 22/1/2010 7:26
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
ELEPINK: "VOI dite che sono puttanate."

Sei sempre libero di rispondere alle domande sul NIST che ho fatto nel filmato 12 Domande.

Se è vero che non sono puttanate, dovresti poter rispondere con facilità.

Decalagon
Inviato: 22/1/2010 12:22  Aggiornato: 22/1/2010 12:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Avrei una domanda da rivolgere a tutti i bravi debunkers in buona fede che vengono qui a darci degli idioti che speculano sui morti o che mancano di rispetto ai morti:

Perché molti dei familiari delle vittime sia pompieri che civili, sono dovuti andare alla discarica di Long Island per recuperare i resti dei propri cari?

Grazie per eventuali risposte.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
elepink
Inviato: 22/1/2010 13:11  Aggiornato: 22/1/2010 13:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
ELEPINK: "VOI dite che sono puttanate."

Sei sempre libero di rispondere alle domande sul NIST che ho fatto nel filmato 12 Domande.

Se è vero che non sono puttanate, dovresti poter rispondere con facilità.


sicuramente hanno già risposto in 200, ma voglio cimentarmi anch'io. Solo mi dai per favore il link al filmato o all'articolo preciso? grazie.

elepink
Inviato: 22/1/2010 13:12  Aggiornato: 22/1/2010 13:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Perché molti dei familiari delle vittime sia pompieri che civili, sono dovuti andare alla discarica di Long Island per recuperare i resti dei propri cari?


Sinceramente non ho mai sentito niente del genere, scusa la mia ignoranza. Mi dici dove posso informarmi che verifico se questa informazione corrisponde a verità?

Sertes
Inviato: 22/1/2010 13:48  Aggiornato: 22/1/2010 13:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
elepink ha scritto:
sicuramente hanno già risposto in 200, ma voglio cimentarmi anch'io. Solo mi dai per favore il link al filmato o all'articolo preciso? grazie.


Qua trovi sia il filmato in tre parti che la trascrizione delle 12 domande.
Articolo

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Decalagon
Inviato: 22/1/2010 13:55  Aggiornato: 22/1/2010 14:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Sinceramente non ho mai sentito niente del genere, scusa la mia ignoranza. Mi dici dove posso informarmi che verifico se questa informazione corrisponde a verità?


Tho', verifica quanto ti pare: http://www.youtube.com/watch?v=OTkMfEMZlCE

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 22/1/2010 14:47  Aggiornato: 22/1/2010 14:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
ELEPINK: Apprezzo che tu ti sia scusato per gli insulti. Non ho letto per intero gli ultimi post, ma voglio immaginare che anche SHM a questo punto abbia rinunciato alle "ostilità verbali".

Riguardo alle 12 domande, pensavo che le conoscessi già. In ogni caso, ti ha messo il link Sertes. (Se vuo saltare le altre, quelle che riguardano il Building 7 stanno tutte nel terzo rullo).

elepink
Inviato: 23/1/2010 2:29  Aggiornato: 23/1/2010 2:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Leggo che le prime domande sono sempre le solite che poni da ANNI, quindi le salto proprio perché ti risponderei esattamente come ti hanno risposto tutti, non perché io manchi di iniziativa ma perché i fatti sono questi. Se poi tu non accetti le risposte (qualunque risposta, a ben vedere), resta pure nel tuo mondo malato.



Domanda #10: Puoi spiegare come il cedimento di una sola colonna possa causare il crollo simmetrico dell'intero edificio, per il quale è necessario il cedimento di tutte le colonne nell'arco di poche frazioni di secondo una dall'altra?
Senza andare in questioni tecniche (per questo ti rimando alle pagine 54 e 55 del rapporto, che descrivono in dettaglio la sequenza), il tuo trucchetto è l'accostare edifici complessi formato da più parti interconnesse a una pila di libri. Inoltre il crollo non è stato "simmetrico" come tu dici, come dimostrato dal Nist. I gravi cadono in verticale, quindi se l'edificio è collassato, semplicemente le varie parti (a partire dalla "east penthouse") sono cadute in verticale. Come puoi pensare che un edificio che collassa cada in una maniera diversa che verticale? Allora questo

http://www.youtube.com/watch?v=4wfpRO9bTfo

e questo

http://www.youtube.com/watch?v=D9E31pXFAFE

e questo

http://www.youtube.com/watch?v=k28LKVQGL8w

uh guarda! come alle torri gemelle:

http://www.youtube.com/watch?v=KwOwQ9HI4IA

nota come al minuto 0:44 la struttura ceda in basso a sinistra e come il resto dell'edificio lo segua. A me sembra perfettamente pertinente con il crollo del WTC7. Vedi tu.

Domanda n. 11: Se il crollo di una struttura in acciaio a causa del fuoco non si era mai verificato prima, come hanno fatto così tante persone a prevederlo, con ore di anticipo?
Perché i vigili del fuoco sapevano che quella struttura poteva crollare. Oppure secondo te erano tutti complici del grande complotto.

Domanda n. 12: Perchè pompieri e polizia dovrebbero usare termini come "saltare in aria", o "tirare giù", se stessero solo aspettando un crollo spontaneo?


"Pull it" che secondo te significa "tirare giù" fu detto da Silverstein nel senso di "ritirarsi". Sul blow up: nel filmato si vede chiaramente che i pompieri sentono due esplosioni, e poi avvertono di stare lontani perché "the building is about to blow up". Se tu sei accanto ad un edificio incendiato, e senti delle esplosioni, non ti viene da dire "state lontani, sta per esplodere"? ma scusa, allora tutti i pompieri sapevano del complotto. E ancora non capisco perchè secondo voi c'era bisogno di tutta questa pantomima del NIST quando bastava dire "è pericolante, lo abbattiamo". Boh.

Domanda aggiuntiva: Perchè secondo te tutte le domande precedenti non hanno mai trovato una risposta onesta negli ultimi otto anni?

Non è che non hanno trovato risposta, non hanno trovato risposte accettate da te. E' diverso.

Ti propongo una cosa: visto che in 8 anni di "approfonditi studi" ti sarai fatto un'idea, porta tu una tua tesi argomentata e documentata. Poi ne parliamo.

P.S. Però Mazzucco questa devo proprio dirtela: ma i soldi per uno speaker serio non ce li avevi? dovevi proprio usare la lettura automatica del computer? minchia non si può sentire. Question. why-would-the-police-and-firefighters ecc ecc...
Scusa per la battuta, però devi ammettere che un pò fa ridere.

Redazione
Inviato: 23/1/2010 5:25  Aggiornato: 23/1/2010 5:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
ELEPINK: No, i soldi per lo speaker non li avevo.

Non vedo le risposte alle mie domande.

(Qui non "si rimanda", Elepink, qui le cose si scrivono chiaro e tondo, perchè tutti le possano leggere e giudicare).

elepink
Inviato: 23/1/2010 14:09  Aggiornato: 23/1/2010 14:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
ELEPINK: No, i soldi per lo speaker non li avevo.

Non vedo le risposte alle mie domande.

(Qui non "si rimanda", Elepink, qui le cose si scrivono chiaro e tondo, perchè tutti le possano leggere e giudicare).


Come al solito non le vedi. Perchè evidentemente a te non interessano le risposte.
Chissà perchè voi complottisti dite sempre "aaah, i debunker vengono da noi e noi li smontiamo" però poi alla fine le risposte sono sempre "ignorateli, sono degli idioti" oppure state lì un attimo a pensare con sguardo vacuo e poi dite "non hai risposto". Oppure chiudere i thread nel momento in cui qualcuno confronta i tuoi filmati con la realtà dicendo "c'è un limite all'idiozia". Shm nel momento in cui non ha più potuto attaccarsi agli insulti è sparito.

Non si rimanda? sono decine di post che io scrivo le mie spiegazioni, ti rimando a dei documenti per evitare di star lì tutte le volte a scrivere perchè voi non avete voglia di muovere il culo e andare a leggere documenti in inglese tecnico (e cmq non li capite, come ha brillantemente dimostrato shm) e tu mi dici "qui le cose si scrivono chiaro e tondo (con un italiano improponibile, peraltro) perchè tutti le possano leggere e giudicare". Ok, cancella il rimando e guarda il resto della risposta. E chiaramente non hai minimamente accennato a rispondere anche solo per un attimo alle tue stesse domande.

Decalagon
Inviato: 23/1/2010 16:00  Aggiornato: 23/1/2010 17:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Si elepink, hai ragione, a noi sporchi complottisti stronzi e figli di puttana le risposte non ci interessano, infatti le domande non le facciamo per sentire delle risposte. Sai, di solito alle domande non bisogna rispondere.

Ma perché i familiari di moltissime vittime sono dovuti andare alla discarica di Long Island per recuperare i resti dei loro cari?

Grazie.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 23/1/2010 23:37  Aggiornato: 24/1/2010 0:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
ELEPINK: "Come al solito non le vedi. Perchè evidentemente a te non interessano le risposte."

Quindi non hai le risposte (dire "la spiegazione sta a pagina 55" NON E' una risposta, e tu lo sai meglio di me). Come volevasi dimostrare.

bubu7
Inviato: 24/1/2010 0:35  Aggiornato: 24/1/2010 0:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Vorrei cogliere al volo l'occasione per informare ed aggiornare elepink, intanto che è in bagno ad incipriarsi il naso, sugli ultimi sviluppi riguardo l'11 settembre

Prove che Osama bin laden è il responsabile degli attacchi: 0
Prove che l'Afghanistan e coinvolto negli attacchi: 0
Prove che l'Iraq è coinvolto negli attacchi: 0
Prove che l'Iraq avesse armi di distruzione di massa: 0
Interesse degli usa nella cattura di Osama bin laden: 0

Totale: -----------------------------------------------------------------------0

Morti civili in afghanistan ed Iraq a causa di questo grosso ZERO: ?

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
elepink
Inviato: 24/1/2010 5:41  Aggiornato: 24/1/2010 5:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@bubu7

Diversamente da come pensano alcuni di voi, la mia vita non è basata sul forum di luogocomune. Quindi invito bubu7, che dice "Vorrei cogliere al volo l'occasione per informare ed aggiornare elepink, intanto che è in bagno ad incipriarsi il naso", visto che è il primo commento che posta in questo thread, ad evitare frasi di questo genere. Per evitare commenti di questo genere, vorrei informare tutti voi che se anche dovessi mancare 2 mesi dal forum, finchè non dirò "ok, mi sono stufato" non darò modo ad alcuno di voi di dire "ecco, elepink è andato via con la coda fra le gambe" o " a incipriarsi il naso". bubu7, mi hanno rimproverato per gli insulti (con piena ragione, pienissima) e ora sono determinato a mantenere un linguaggio rispettoso e moderato. Non perchè voi me lo imponiate, ma perchè capisco che sia il modo migliore di discutere, dato che come ho spiegato io sono qui solo per amor di discussione. Quindi, se intervieni facendo battute di dubbio gusto dopo centinaia di post, mi viene da dirti: mentre io mi incipriavo il naso, tu che facevi? ti sollazzavi con giovani nerboruti?

Ti rispondo subito dicendo che HAI RAGIONE. (A parte l fatto che Osama Bin Laden ha rivendicato più volte gli attacchi dell'11 settembre, ma comunque questo mal si sposa con i complottisti che dicono "Osama Bin Laden era stato addestrato dalla CIA" e lo stesso Mazzucco che nel suo film presenta un ragazzo che dice "Il vostro governo ha finanziato e addestrato Al- Queda"). Peccato che io non abbia messo in discussione la politica estera degli USA (deplorevole secondo me e sul cui discorso trovo innumerevoli punti in comune cone tutti gli utenti di questo forum), ma il fatto che l'America abbia compiuto un autoattentato. Proprio perchè LORO non ne avevano bisogno, come quando hanno invaso l'Iraq con la scusa del Kuwait. Quindi evidentemente hai postato un commento tanto per dire qualcosa. Torna pure a sollazzarti.

Citazione:
ELEPINK: "Come al solito non le vedi. Perchè evidentemente a te non interessano le risposte."

Quindi non hai le risposte


Mi spieghi il nesso logico fra "a te non interessano le risposte" e "quindi tu non hai le risposte"?

Citazione:
(dire "la spiegazione sta a pagina 55" NON E' una risposta, e tu lo sai meglio di me). Come volevasi dimostrare.


NON ho detto "la spiegazione sta a pagina 55". Ho detto

Citazione:
Senza andare in questioni tecniche (per questo ti rimando alle pagine 54 e 55 del rapporto, che descrivono in dettaglio la sequenza), il tuo trucchetto è l'accostare edifici complessi formato da più parti interconnesse a una pila di libri. Inoltre il crollo non è stato "simmetrico" come tu dici, come dimostrato dal Nist. I gravi cadono in verticale, quindi se l'edificio è collassato, semplicemente le varie parti (a partire dalla "east penthouse") sono cadute in verticale. Come puoi pensare che un edificio che collassa cada in una maniera diversa che verticale? Allora questo


Sei talmente abituato a tagliare testimonianze a tuo piacimento che lo fai anche con i tuoi interlocutori.

E.... " E chiaramente non hai minimamente accennato a rispondere anche solo per un attimo alle tue stesse domande."

@ Decalagon

Scusa, avevo visto subito il filmato da te postato, ma ho formulato subito la risposta, ho detto "dopo gliela scrivo" e mi sono dimenticato. Non è che volevo evitarla. D'altronde la tua questione era evidentemente giusto per dire qualcosa che ti facesse sentire importante, quindi non l'ho considerata un granchè (ai fini della discussione, sia chiaro).

Il filmato da ie postato (e non so perchè, posto alla mia attenzione come se dovesse mettermi in difficoltà) si riferisce alla politica di Rudy Giuliani in occasione dell'11/9, e soprattutto nei confronti dei vigili del fuoco. Scusa se te lo chiedo, ma mi indichi il minuto esatto in cui si dice "i familiari di moltissime vittime sono dovuti andare alla discarica di Long Island per recuperare i resti dei loro cari"? forse mi è sfuggito.
Pur comprendendo la protesta dei vigili del fuoco di New York, e riconoscendo il comportamento deplorevole di Giuliani in questa circostanza, non vedo come questo possa essere probatorio per alcuna delle vostre tesi.

Forse non l'avete capito, e lo ripeto per evitare inutli "domande scomode" che secondo voi dovrebbero mettermi in difficoltà. Per quanto riguarda la politica estera USA, i comportamenti di certi sciacalli come Giuliani che si preoccupano solo di recuperare materiale di valore dal WTC, il "casus belli" dell'11 settembre usato dagli USA per una guerra che ha poco a che fare con la lotta al terrorismo, sono d'accordo con voi.

Quindi, per favore,, evitate di postare commenti su queste tematiche dicendo con fare provocatorio "come lo spieghi questo, elepink?".

Grazie, ciao

elepink
Inviato: 24/1/2010 6:34  Aggiornato: 24/1/2010 6:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Ah, dimenticavo:

Citazione:
Si elepink, hai ragione, a noi sporchi complottisti stronzi e figli di puttana le risposte non ci interessano, infatti le domande non le facciamo per sentire delle risposte. Sai, di solito alle domande non bisogna rispondere.


Mai detto "stronzi e figli di puttana". Non userei mai insulti così pesanti in una discussione (per me) assolutamente impersonale. Ho scritto insulti, è vero, ma erano solo per deridere l'incompetenza di molti qui.

Citazione:
infatti le domande non le facciamo per sentire delle risposte.


A rigor di logica è proprio così, visto che qualunque risposta vi sia data (a meno che uno non dica "boh, sinceramente non lo so" nel qual caso gongolate) ribattete "non hai risposto". Almeno noi a rispondere ci proviamo: voi dite che non ne siete tenuti.

Sertes
Inviato: 24/1/2010 10:37  Aggiornato: 24/1/2010 10:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@decalagon @bubu7

Permettetemi un osservazione di metodo:

Come vedete se vi approcciate ad un debunker con domande inutili o con questioni non ben definite, quello ci balla per giorni e giorni.

Ci sono dodici domande pubblicate da ben 4 mesi cui nessuno ha ancora risposto, e da cui pure il grande Paolo Attivissimo è fuggito, e che hanno fatto sì che chiudesse il suo sito ai commenti.

Quindi se proprio ci tenete ad incalzare un debunker, fatelo su questioni cruciali a cui non può rispondere.

E a quel punto preparatevi ai peggiori "chiagni e fotti" della storia, oppure a vedere gente che pietosamente afferma "che una Versione Ufficiale ben definita non esiste"

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
bubu7
Inviato: 24/1/2010 13:24  Aggiornato: 24/1/2010 13:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ elepink

Citazione:
Diversamente da come pensano alcuni di voi, la mia vita non è basata sul forum di luogocomune


Lo so. E' basata sul senso dell'umorismo.

...Citazione:
visto che è il primo commento che posta in questo thread, ad evitare frasi di questo genere.


Perchè? E' forse il numero dei commenti che postiamo in questo mondo che ci rende degni di considerazione verso il prossimo? E' molto triste quello che hai detto.
Preghiamo.

Citazione:
se intervieni facendo battute di dubbio gusto dopo centinaia di post, mi viene da dirti: mentre io mi incipriavo il naso, tu che facevi? ti sollazzavi con giovani nerboruti?


...mentre io mi incipriavo il naso... ti sollazzavi con giovani nerboruti... ... ...
Mi rimangio quello che ho detto.
Senso dell' umorismo di elepink: 0
Ma noo! Non si fa! Non si risponde mai ad una "battuta di dubbio gusto" con un'altra di "dubbio gusto". Mai! Ma dove vivi? Ci sono delle regole.
Scusate sono senza parole.

Citazione:
A parte l fatto che Osama Bin Laden ha rivendicato più volte gli attacchi dell'11 settembre


Chiunque può farlo. Io stesso, anni or sono, ho inviato una regolare rivendicazione con marca da bollo al governo desgli Stati Uniti. Ebbene, mi hanno risposto dopo due anni (due anni per una semplice rivendicazione!!) dicendomi che la mia richiesta non verrà presa in considerazione a meno che nelle profondità del terreno occupato dalla mia abitazione non venga rinvenuta una quantità soddisfacente di una sostanza oleosa e scura che LORO chiamano petrolio. E' inaudito.
Ho già presentato ricorso al TAR ed intanto... scavo.

Citazione:
Peccato che io non abbia messo in discussione la politica estera degli USA (deplorevole secondo me e sul cui discorso trovo innumerevoli punti in comune cone tutti gli utenti di questo forum), ma il fatto che l'America abbia compiuto un autoattentato.


E' già. Deplorevole è proprio la parola giusta per descrivere o mettere in discussione la politica estera degli USA. Adesso me la segno.
Sei libero di non credere all'autoattentato ma questo pensiero MAL SI SPOSA con la "deplorevole" immagine che hai della politica estera degli USA.
Io non lo so se è stato un autoattentato. Come potrei saperlo?


Citazione:
Torna pure a sollazzarti.


Mi dispiace che tu la pensi così. Credere che io possa pensare di sollazzarmi con giovani nerboruti quando in giro ci sono notizie inquietanti. Io sono quì che ti scrivo dal mio bunker antiatomico mentre tu mi tratti in questo.

@ sertes

Citazione:
Permettetemi un osservazione di metodo


Come potrei negartela.

Citazione:
se vi approcciate ad un debunker con domande inutili o con questioni non ben definite, quello ci balla per giorni e giorni.


Ben lo so. Ma io non sono un tecnico e ne ho l'intelligenza per affrontare questioni così definite. Ho sempre nutrito una grande invidia per queste persone che mi ha portato ad usare l'umorismo e l'ironia come arma di difesa per non essere escluso. Volevo solo farmi nuovi amici. Amici intelligenti, simpatici, giovani e... nerboruti. Lo so, l'ho detto.



Citazione:
se proprio ci tenete ad incalzare un debunker, fatelo su questioni cruciali a cui non può rispondere.




Citazione:
Ti rispondo subito dicendo che HAI RAGIONE


in fede, elepink

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Decalagon
Inviato: 24/1/2010 14:03  Aggiornato: 24/1/2010 14:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Scusa se te lo chiedo, ma mi indichi il minuto esatto in cui si dice "i familiari di moltissime vittime sono dovuti andare alla discarica di Long Island per recuperare i resti dei loro cari"? forse mi è sfuggito.


No, non te lo indico, perché il filmato te lo devi guardare TUTTO e con attenzione. Come ho fatto io. Non sono un segretario.

Citazione:
Mai detto "stronzi e figli di puttana". Non userei mai insulti così pesanti in una discussione (per me) assolutamente impersonale. Ho scritto insulti, è vero, ma erano solo per deridere l'incompetenza di molti qui.


L'etichetta del "complottista" io la considero un insulto, perché offende l'intelligenza e la buona fede di tutti coloro che si pongono domande SERIE su delle tematiche SERIE. Sono morte delle persone, non sono cazzate.
Che poi bisognerebbe definire questo fantomatico "complottista. Chi cazzo è? Chi crede al complotto di Al-Quaeda o chi si domanda come sia possibile che nella versione ufficiale ci siano una marea di cazzate?

Citazione:
A rigor di logica è proprio così, visto che qualunque risposta vi sia data (a meno che uno non dica "boh, sinceramente non lo so" nel qual caso gongolate) ribattete "non hai risposto". Almeno noi a rispondere ci proviamo: voi dite che non ne siete tenuti.


CARISSIMO, se io domando "perché è successo questo?" e mi sento rispondere "domani è venerdì", io posso dire tranquillamente CHE NON E' STATO RISPOSTO. Faccio un esempio più calzante:

"Cosa ha fuso l'acciaio?" (dopo mesi di discussioni sull'acciaio fuso)

"Ma non esiste acciaio fuso"

Per dire eh..

Citazione:
Sertes ha scritto:

Come vedete se vi approcciate ad un debunker con domande inutili o con questioni non ben definite, quello ci balla per giorni e giorni.


Concordo. Meglio attendere che venga data una risposta alle 12 domande.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
elepink
Inviato: 24/1/2010 16:02  Aggiornato: 24/1/2010 16:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ bubu7

Citazione:
Lo so. E' basata sul senso dell'umorismo.


Ma che sai, che sai....

Citazione:
Perchè? E' forse il numero dei commenti che postiamo in questo mondo che ci rende degni di considerazione verso il prossimo? E' molto triste quello che hai detto.
Preghiamo.


Non è il numero di commenti. E' che tu non hai discusso con me nè hai detto qualcosa qui sull'argomento, e al primo commento esci con una sparata facendo battute sul fatto che io non ho scritto post da un pò.

Citazione:
Mi rimangio quello che ho detto.
Senso dell' umorismo di elepink: 0
Ma noo! Non si fa! Non si risponde mai ad una "battuta di dubbio gusto" con un'altra di "dubbio gusto". Mai! Ma dove vivi? Ci sono delle regole.
Scusate sono senza parole.


Non so se è ironico il tuo post, comunque ti ho già spiegato il perchè della mia reazione alla tua battuta di dubbio gusto, e in ogni caso questo discorso mi sembra veramente inutile, quindi se per te va bene finiamola qui e stop. Mi dispiace se ho offeso qualcuno in qualche modo e chiuso il discorso.

Citazione:
Chiunque può farlo. Io stesso, anni or sono, ho inviato una regolare rivendicazione con marca da bollo al governo desgli Stati Uniti. Ebbene, mi hanno risposto dopo due anni (due anni per una semplice rivendicazione!!) dicendomi che la mia richiesta non verrà presa in considerazione a meno che nelle profondità del terreno occupato dalla mia abitazione non venga rinvenuta una quantità soddisfacente di una sostanza oleosa e scura che LORO chiamano petrolio. E' inaudito.
Ho già presentato ricorso al TAR ed intanto... scavo.


Anche te senso dell'umorismo..........

Citazione:
E' già. Deplorevole è proprio la parola giusta per descrivere o mettere in discussione la politica estera degli USA. Adesso me la segno.
Sei libero di non credere all'autoattentato ma questo pensiero MAL SI SPOSA con la "deplorevole" immagine che hai della politica estera degli USA.
Io non lo so se è stato un autoattentato. Come potrei saperlo?


Non ti piace il termine? ma insomma, fammi capire: io ti scrivo che sono d'accordo con voi su questi punti, che condivido la vostra visione dell'america sulla politica estera, che non credo assolutamente alla "guerra al terrorismo"... e tu mi rispondi questionando sul termine "deplorevole" e dicendomi che se non credo alla guerra contro il terrorismo, NON POSSO non credere alla teoria dell'attentato? vedi che apertura mentale che hai? che spirito di apertura?

CIT: Io non lo so se è stato un autoattentato. Come potrei saperlo?

Documentandoti.

Citazione:
Mi dispiace che tu la pensi così. Credere che io possa pensare di sollazzarmi con giovani nerboruti quando in giro ci sono notizie inquietanti. Io sono quì che ti scrivo dal mio bunker antiatomico mentre tu mi tratti in questo.


Hai dimenticato "modo". E la mia era una battuta, come la tua, quindi non star lì a ricamarci sopra. Notizie inquietnti in che senso? nel senso che i terroristi potrebbero attaccare o che l'america sta preparando nuove scuse per nuove guerre? è una domanda seria.

Citazione:
in fede, elepink


Questa non l'ho capita.

elepink
Inviato: 24/1/2010 16:30  Aggiornato: 24/1/2010 16:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ decalagon

Citazione:
No, non te lo indico, perché il filmato te lo devi guardare TUTTO e con attenzione. Come ho fatto io. Non sono un segretario.


Simpatico. Cmq ciò non toglie quello che ho detto:Pur comprendendo la protesta dei vigili del fuoco di New York, e riconoscendo il comportamento deplorevole di Giuliani in questa circostanza, non vedo come questo possa essere probatorio per alcuna delle vostre tesi.

Quindi, visto che a me lo chiedete in continuazione, o mi dici cosa vorresti dimostrare con questo o se no per me questo discorso è inutili ai fini della discussione.

Citazione:
L'etichetta del "complottista" io la considero un insulto, perché offende l'intelligenza e la buona fede di tutti coloro che si pongono domande SERIE su delle tematiche SERIE. Sono morte delle persone, non sono cazzate.
Che poi bisognerebbe definire questo fantomatico "complottista. Chi cazzo è? Chi crede al complotto di Al-Quaeda o chi si domanda come sia possibile che nella versione ufficiale ci siano una marea di cazzate?


A parte che dire "figlio di puttana" è un pò più pesante di dire "complottista", vi chiamiamo così semplicemente perchè a qualunque spiegazione rispondete "le fonti mentono" e "il governo mente". Ecco perchè.

Citazione:
CARISSIMO, se io domando "perché è successo questo?" e mi sento rispondere "domani è venerdì", io posso dire tranquillamente CHE NON E' STATO RISPOSTO. Faccio un esempio più calzante:

"Cosa ha fuso l'acciaio?" (dopo mesi di discussioni sull'acciaio fuso)

"Ma non esiste acciaio fuso"

Per dire eh..


Quindi la mia risposta alla domanda di Mazzucco alla domanda 10

"I gravi cadono in verticale, quindi se l'edificio è collassato, semplicemente le varie parti (a partire dalla "east penthouse") sono cadute in verticale. Come puoi pensare che un edificio che collassa cada in una maniera diversa che verticale?"

è assimilabile a "domani è venerdì"? e io non dovrei pensare che non accettate le risposte? Danilo Coppe, visto che voi dite che il NIST mente, ha smentito la vostra teoria e Mazzucco ha avuto il coraggio di criticare in maniera tecnica le sue affermazioni. Con che competenza? con che autorità? e poi chissà perchè, gli avete fatto le domande, vi ha smentito, e visto che non ha detto niente di utile a voi l'avete ignorato bellamente. Chissà perchè nessuno di voi parla diù di Danilo Coppe.

Citazione:
Concordo. Meglio attendere che venga data una risposta alle 12 domande.


Certo. Attendiamo tutti anche il vostro punto di vista, visto che a quanto pare anche voi di spiegazioni serie non ne avete.

elepink
Inviato: 24/1/2010 17:00  Aggiornato: 24/1/2010 17:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Ci sono dodici domande pubblicate da ben 4 mesi cui nessuno ha ancora risposto, e da cui pure il grande Paolo Attivissimo è fuggito, e che hanno fatto sì che chiudesse il suo sito ai commenti.

Quindi se proprio ci tenete ad incalzare un debunker, fatelo su questioni cruciali a cui non può rispondere.

E a quel punto preparatevi ai peggiori "chiagni e fotti" della storia, oppure a vedere gente che pietosamente afferma "che una Versione Ufficiale ben definita non esiste"


Domande ben definite? ok, allora ve ne pongo una io. Chiedo per favore una risposta solo dagli utenti e non da Mazzucco, grazie.

Visto che hai tirato in ballo attivissimo, osservate questo video:

http://www.youtube.com/watch?v=U4CLHTKTYDY

Domanda Specifica:Secondo voi, come mai nel film di Mazzucco le testimonianze sono presentate tagliate, e omesse le parti che dichiaravano esplicitamente la presenza dell'aereo?

Sertes
Inviato: 24/1/2010 17:32  Aggiornato: 24/1/2010 17:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@bubu7 @decalagon

Spero che abbiate capito cosa intendevo, almeno adesso.

Buona continuazione a tutti

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Decalagon
Inviato: 24/1/2010 17:57  Aggiornato: 24/1/2010 17:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Spero che abbiate capito cosa intendevo, almeno adesso.


ADESSO si

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
schottolo
Inviato: 24/1/2010 18:18  Aggiornato: 24/1/2010 18:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Visto che hai tirato in ballo attivissimo, osservate questo video: http://www.youtube.com/watch?v=U4CLHTKTYDY Domanda Specifica:Secondo voi, come mai nel film di Mazzucco le testimonianze sono presentate tagliate, e omesse le parti che dichiaravano esplicitamente la presenza dell'aereo?


Massimo ha già risposto almeno un miliardo di volte a queste stesse accuse.
Comunque, riguardo la prima parte, (quella di Mike Walter):

La manipolazione, in realtà, la fatta quell'imbecille del video che hai riportato.

Ci sono 2 frammenti in Inganno Globale, nel primo dice che l'aereo era come un missile Cruise. E nel secondo lo dice che ha visto un "american ailines".

Quindi dove caxxo sta la manipolazione?, se lo fosse stata avremmo visto le parole storpiate, (al posto del "come" un bel "èra"), e la seconda parte non veniva proprio inserita.

--

Mcyntire dice che avanti al Pentagono non c'è nessun grosso pezzo di fusoliera o altro. Solo piccoli frammenti, embhè??!

è solo una constatazione testimoniata da chi c'era e dalle immagini rilasciate.

elepink
Inviato: 24/1/2010 19:40  Aggiornato: 24/1/2010 19:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
La manipolazione, in realtà, la fatta quell'imbecille del video che hai riportato.

Ci sono 2 frammenti in Inganno Globale, nel primo dice che l'aereo era come un missile Cruise. E nel secondo lo dice che ha visto un "american ailines".

Quindi dove caxxo sta la manipolazione?, se lo fosse stata avremmo visto le parole storpiate, (al posto del "come" un bel "èra"), e la seconda parte non veniva proprio inserita.


No no: al minuto 16 circa Mazzucco dice che l'unica cosa su cui i testimoni concordano che l'aereo portasse le insegne dell'american airlines, che volasse a pochi metri dal suolo e a velocità elevatissima. E mostra Walter che dice "non c'è il minimo dubbio che sia stato un american airlines a colpire l'edificio, e non c'è il minimo dubbio che chiunque guidasse quell'aereo intendeva (intendesse magari, nota mia) colpire il pentagono. Il testimone è lo stesso ma è poco riconoscibile a causa dell'alto livello di nero; qui la testimonianza è riferita al fatto che tutti hanno visto le livree dell'american airlines ma non è sicura la dimensione dell'aereo. Invece al minuto 30, dopo aver mostrato i fori di uscita ecc ecc e aver chiesto cosa può aver avuto la forza di fare questo presenta la testimonianza di mike walter che parla di un missile cruise, tagliando la parte iniziale. E lo mette anche in sovraimpressione alla fine del capitolo. Solo che prende solo la parte che interessa a lui. Se, come dici tu, era solo un banale paragone, perchè dargli così importanza? forse per instillare nello spettatore l'idea che in realtà questa cosa "come" un missile cruise fosse PROPRIO un misisle cruise?

elepink
Inviato: 24/1/2010 19:43  Aggiornato: 24/1/2010 19:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ sertes

Primo tuo post:

Citazione:
Che bastardo, ti sei fermato dove ti faceva comodo. Il paragrafo subito dopo spiega che a questa prima fase seguiva la fase di caduta libera di 2.25 secondi. (pag 45)


Secondo tuo post, dopo la mia risposta:

Citazione:
Va bene, tu che ci chiami IMBECILLI, spiegaci come fa un crollo gravitazionale attraverso il percorso di maggior resistenza, e simmetrico, ad avere 2.25 secondi di piena caduta libera.

Usa pure parole tue, oppure indicaci dove lo fa il NIST, dato che scrivi:

Citazione:
E ne spiega anche il motivo, con tanto di grafici.


Terzo tuo post:

Citazione:
Citazione:
elepink ha scritto:
comunque per me è chiarissimo: un crollo non è a caduta libera per via della resistenza del materiale sottostante. Data l'affermazione "as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face", si evince che sotto la parte superiore della facciata nord non c'era resistenza "significativa", e QUINDI la caduta ha seguito un andamento più o meno paragonabile a una caduta libera. Come si vede dai grafici.


Intanto "più o meno paragonabile" l'hai aggiunto tu, quindi non ti è nemmeno chiaro il "COSA". Il NIST invece è chiarissimo a riguardo:

In Stage 2, the north face descended at gravitational acceleration, as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face. This free fall drop continued for approximately 8 stories or 32.0 m (105 ft), the distance traveled between times t = 1.75 s and t = 4.0 s."

Poi, ti è stato chiesto com'è possibile che un crollo gravitazionale possa essere simmetrico, possa procedere attraverso il percorso di maggior resistenza, il tutto in caduta libera. Cioè ti è stato chiesto " PERCHE' "

Ti ricordo cosa dice l'articolo, che tu volevi confutare:

"Il mistero più grande che gli esperti dovevano risolvere era quello di spiegare come mai gli edifici sono crollati praticamente alla velocità di caduta libera."

Il COSA è assodato, manca il PERCHE', la spiegazione del perchè il blocco di 8 piani del WTC7 non ha offerto alcuna resistenza.


La mia risposta è stata:

Citazione:
Citazione:
Intanto "più o meno paragonabile" l'hai aggiunto tu


veramente io ho soltanto osservato il grafico che c'era dopo, che evidenziava come la velocità fosse assimilabile alla caduta libera ma si discostava di poco (di pochissimo comunque). In ogni caso il discorso non cambia.

Citazione:
"Il mistero più grande che gli esperti dovevano risolvere era quello di spiegare come mai gli edifici sono crollati praticamente alla velocità di caduta libera."

Il COSA è assodato, manca il PERCHE', la spiegazione del perchè il blocco di 8 piani del WTC7 non ha offerto alcuna resistenza.


Primo, gli edifici NON sono crollati a velocità di caduta libera, bensì in un tempo circa il 40% più lungo di una caduta libera; è più corretto dire che, in una fase del crollo, la velocità sia stata pressochè di caduta libera. E il motivo è spiegato, basta leggere in toto il report del NIST. ma poi "COSA" sarebbe assodato?


Dopo questo, non hai più toccato l'argomento.

qualche post dopo ci ha riprovato ahmbar a fare domande specifiche (non vi copio il post perchè è lunghissimo e pieno di immagini) ma la sua domanda è stata "perchè i grafici del nist sono così diversi dal video?"

e la mia risposta è stata:

Citazione:
Citazione:
Comunque lasciamo stare, ora le immagini sono certo che ci siano e puoi vedere, come chiunque, la differenza fra quanto accade con i parametri e le ipotesi inseriti dal NIST e la realta'


Guarda che i grafici del NIST si riferiscono alla STRUTTURA, non alla facciata, e quelle che proponi tu sono tratte PROPRIO dallo slide del NIST denominato "Project 6: WTC 7 Structural Fire Response and Collapse Analysis". Solo che è tagliata la primissima immagine, in cui si vede che la penthouse in cima al tetto cade molto prima del resto dell'edificio. Infatti il NIST, come voi evidentemente non avete capito, ha stabilito che "The exterior columns then buckled as the failed building core moved downward, redistributing its loads to the exterior columns. Global collapse occurred as the entire building above the buckled region moved downward as a single unit". In sostanza, il crollo è avvenuto prima all'interno e poi all'esterno.

Cmq curioso come voi da una foto a distanza riuscite a fare un'analisi strutturale. Ok che le ha usate anche il NIST, ma le ha corredate con decine e decine di grafici e analisi.


e in definitivissima:

Citazione:
ah, per chiudere definitivamente la questione foto non corrispondenti col grafico:

pagina 77, analysis results:

" Note that the north exterior wall appears generally intact, while most of the structure behind the north face is collapsing. Much of the interior structure and the south wall were falling downward at that point."

Con buona pace di ahmbar.


Ahmbar non si è più visto.


Nel frattempo torna alla carica sertes:

Citazione:
Citazione:
elepink ha scritto:
Per chiudere il discorso WTC7, mi chiedo una cosa: erano già venute giù le Twin Towers, un aereo si era schiantato sul Pentagono, un altro aereo si era schiantato in Pennsylvania, ma secondo voi i presunti creatori del complotto hanno detto "mah, non vorremmo che non fosse sufficiente... tiriamo giù anche il WTC7!". Senza contare, che se PROPRIO volevano demolirlo, a tal punto bastava dire: "è pericolante, conviene demolirlo" e buonanotte. Perchè redarre centinaia di pagine (false, secondo voi) sull'argomento?


Ma tu sai che documenti erano conservati nel WTC7, e la cui perdita ha mandato a puttane il processo del più grande scandalo finanziario del mondo?

Non credi che i documenti sensibili sarebbero stati rimossi in caso di una demolizione programmata?

(adesso faccio anch'io come i nostri soliti amici, non rispondo ad un cazzo di niente, rispondo solo a domande con altre domande)


Già dimenticata la domanda precedente? Ah, no scusa è vero, l'hai liquidata con "adesso faccio anch'io come i nostri soliti amici, non rispondo ad un cazzo di niente, rispondo solo a domande con altre domande". Molto tecnico. Sono queste le "questioni cruciali a cui non può rispondere"?

Infatti la tua domanda ha un ultimo debole rigurgito:

Citazione:
Citazione:
Sì, e poi cosa dicevano, che un terrorista di Al-Qaeda s'era lanciato col paracadute da AA11 ?

Dai valà.

Com'è che delle questioni tue vuoi parlare, mentre perchè le colonne hanno ceduto ancora non me l'hai detto?

Coooomoda la vita eh


E qui:

Citazione:
Citazione:
elepink ha scritto:
Io almeno alle vostre critiche sui punti da me presentati in questo post ho risposto. Se però mi chiedete di ridire robe vecchie di anni (tipo l'aereo al pentagono) mi dispiace ma mi sembra inutile.


Falso, hai linkato due brani di NCSTAR1A ma ancora non hai spiegato com'è possibile avere un crollo gravitazionale in caduta libera attraverso il percorso di maggior resistenza, per giunta simmetrico.

Cioè non hai spiegato perchè tutte le colonne di 8 piani hanno ceduto contemporaneamente, provocando la caduta libera di 2,25 secondi affermata dal NIST.


(notare che nei primi post dicevi "vai a prendere in giro chi la VU non l'ha letta", dando molta importanza al fatto che tu conoscessi a menadito il rapporto del NIST. Adesso invece dici "linki solo brani del NIST).

Alla fine io ho risposto così:

Citazione:
E continuerò a linkare finchè non leggerai l'intera descrizione del rapporto invece di continuare a fare domande stupide. Il fatto che il NIST scriva "In Stage 2, the north face descended at gravitational acceleration, as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face. This free fall drop continued for approximately 8 stories or 32.0 m (105 ft), the distance traveled between times t = 1.75 s and t = 4.0 s." suppone che uno stia leggendo il rapporto e quindi abbia una visione complessiva del tutto, non lo scrive per rispondere alle domande di uno squallido blogger. Leggilo tutto e poi mi dirai. Comunque, in sintesi si parla di "horizontal displacement" e di "buckled columns", e se vai a vedere i grafici è chiarissimo: semplicemente, le colonne piegate non hanno offerto resistenza alla caduta di 8 piani. Il perchè leggilo.
Anni di calcoli, studi, simulazioni, soldi, esperti a non finire e poi arrivi te con la tua boria a dire "spiegamelo", come se si fossero dimenticati che esiste un sertes che li sbugiarderà. Minchia, l'hanno spiegato! e nei dettagli!


Poi non tocchi più l'argomento e sposti i paletti:

Citazione:
Stai forse contestando che NIST NCSTAR1A sia la Versione Ufficiale, unica e definitiva sul crollo del WTC7 ?


Poi sparisci e dopo un pò linki le 12 domande (senza più toccare le tue).

Arriva shm, presenta le sue strampalate traduzioni, si lamenta che lo insulto e quando smetto di insultarlo e rispondo sparisce anche lui. Poi c'è decalagon

Citazione:
Avrei una domanda da rivolgere a tutti i bravi debunkers in buona fede che vengono qui a darci degli idioti che speculano sui morti o che mancano di rispetto ai morti:

Perché molti dei familiari delle vittime sia pompieri che civili, sono dovuti andare alla discarica di Long Island per recuperare i resti dei propri cari?

Grazie per eventuali risposte.


che posta una domanda fuori luogo, che non vedo perchè pone a me.

Infine arrivi tu:

Citazione:
@decalagon @bubu7

Permettetemi un osservazione di metodo:

Come vedete se vi approcciate ad un debunker con domande inutili o con questioni non ben definite, quello ci balla per giorni e giorni.

Ci sono dodici domande pubblicate da ben 4 mesi cui nessuno ha ancora risposto, e da cui pure il grande Paolo Attivissimo è fuggito, e che hanno fatto sì che chiudesse il suo sito ai commenti.

Quindi se proprio ci tenete ad incalzare un debunker, fatelo su questioni cruciali a cui non può rispondere.

E a quel punto preparatevi ai peggiori "chiagni e fotti" della storia, oppure a vedere gente che pietosamente afferma "che una Versione Ufficiale ben definita non esiste"


eeeh sì Sertes... spiegaglielo tu ai tuoi amici come mettere in difficoltà un debunker. Infatti tu ci sei riuscito benissimo. E tra l'altro non sai neanche cosa significa "chiagni e fotti" evidentemente...

Sertes
Inviato: 24/1/2010 20:25  Aggiornato: 24/1/2010 20:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@elepink
Vedo che vorresti riscrivere la storia, bah contento te, il thread è qui e chiunque se lo può leggere.

Ti ripeto le domande a cui non hai ancora risposto:

1) Com'è possibile che le colonne di 8 piani di WTC7 abbiano ceduto in maniera simmetrica e contemporanea, provocando una caduta libera di 2.25 secondi? (è una delle 12 domande)

2) Stai forse contestando che NIST NCSTAR1A sia la Versione Ufficiale, unica e definitiva sul crollo del WTC7 ? (questa potrebbe essere la domanda zero, in teoria; davvero non pensavo che qualcuno sarebbe arrivato a contestare l'esistenza della Versione Ufficiale pur di non rispondere alle dodici domande! Che ne dici Massimo?)

EDIT: Dimenticavo, Mazzucco ha già risposto sulla questione:
I nuovi infami

Citazione:
Non sono mai stato di destra, ma c’è una cosa che ho sempre condiviso a cuore aperto con i veri fascisti (quelli alla Almirante, tanto per intenderci, e non certo alla Fini): il profondo disgusto per l’infame tradimento dell’Italia nella seconda guerra mondiale.

Rinnegare una causa per la quale altri come te hanno dato la vita rende la figura del traditore una delle espressioni più repellenti in assoluto della natura umana.

Alla base del tradimento sta la vigliaccheria, ovvero la mancanza di coraggio nel mantenere la propria integrità morale, per evitare le conseguenze spiacevoli che ne potrebbero derivare.

Il tradimento avviene tutti i giorni, a tutti i livelli della nostra esistenza: tradisce il soldato che abbandona i compagni per paura di morire, e tradisce chi si era ripromesso di fare ginnastica, e rimanda per semplice pigrizia.

Anche nel dibattito sull’11 settembre il tradimento sta diventando di moda. Ora che finalmente abbiamo messo in luce i punti insostenibili della versione ufficiale, …

… si verificano sul fronte opposto infamie e tradimenti sempre più numerosi: da chi rinnega le tesi di Popular Mechanics, rimandando al mittente le imbecillità che costoro hanno dichiarato, a chi addirittura nega che esista una versione ufficiale, piuttosto di dover riconoscere che sia diventata insostenibile.

In altre parole, gli stessi individui che fino a ieri non avevano nulla da obiettare nell’essere definiti “ufficialisti”, oggi negano addirittura che esista una versione ufficiale.

In compenso quelli che non lo negano, come Paolo Attivissimo, stanno nascosti nell’ombra, e fingono di non essere mai esistiti.

Fra le due infamie, sinceramente, non saprei dire quale sia la peggiore.

Massimo Mazzucco

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
schottolo
Inviato: 24/1/2010 20:46  Aggiornato: 24/1/2010 20:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
No no: al minuto 16 circa Mazzucco dice che l'unica cosa su cui i testimoni concordano che l'aereo portasse le insegne dell'american airlines, che volasse a pochi metri dal suolo e a velocità elevatissima. E mostra Walter che dice "non c'è il minimo dubbio che sia stato un american airlines a colpire l'edificio, e non c'è il minimo dubbio che chiunque guidasse quell'aereo intendeva (intendesse magari, nota mia) colpire il pentagono. Il testimone è lo stesso ma è poco riconoscibile a causa dell'alto livello di nero; qui la testimonianza è riferita al fatto che tutti hanno visto le livree dell'american airlines ma non è sicura la dimensione dell'aereo. Invece al minuto 30, dopo aver mostrato i fori di uscita ecc ecc e aver chiesto cosa può aver avuto la forza di fare questo presenta la testimonianza di mike walter che parla di un missile cruise, tagliando la parte iniziale. E lo mette anche in sovraimpressione alla fine del capitolo. Solo che prende solo la parte che interessa a lui. Se, come dici tu, era solo un banale paragone, perchè dargli così importanza? forse per instillare nello spettatore l'idea che in realtà questa cosa "come" un missile cruise fosse PROPRIO un misisle cruise?


Appunto, chiede cosa avrebbe potuto produrre quel tipo di danno, e poi c'è Mike che dice che era COME un missile Cruise, embhè?

Se è un paragone (e lo è) non capisco dove li vedi gli estremi per dire che ci sia stata "una manipolazione", la manipolazione l'ha fatta il video che hai postato, che non dice che in realtà la sequenza ci sta tutta. Se uno vede quel video senza aver visionato anche Inganno Globale si fa un'idea distorta di quel che è in realtà presente in quest'ultimo.

Senza parlare del suo tono saccente..

elepink
Inviato: 24/1/2010 21:02  Aggiornato: 24/1/2010 21:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@elepink
Vedo che vorresti riscrivere la storia, bah contento te, il thread è qui e chiunque se lo può leggere.

Ti ripeto le domande a cui non hai ancora risposto:

1) Com'è possibile che le colonne di 8 piani di WTC7 abbiano ceduto in maniera simmetrica e contemporanea, provocando una caduta libera di 2.25 secondi? (è una delle 12 domande)

2) Stai forse contestando che NIST NCSTAR1A sia la Versione Ufficiale, unica e definitiva sul crollo del WTC7 ?

Chiunque se le può leggere tranne te, che evidentemente non ricordi le mie risposte. Quindi:

1)Il fatto che il NIST scriva "In Stage 2, the north face descended at gravitational acceleration, as the buckled columns provided negligible support to the upper portion of the north face. This free fall drop continued for approximately 8 stories or 32.0 m (105 ft), the distance traveled between times t = 1.75 s and t = 4.0 s." suppone che uno stia leggendo il rapporto e quindi abbia una visione complessiva del tutto, non lo scrive per rispondere alle domande di uno squallido blogger. Leggilo tutto e poi mi dirai. Comunque, in sintesi si parla di "horizontal displacement" e di "buckled columns", e se vai a vedere i grafici è chiarissimo: semplicemente, le colonne piegate non hanno offerto resistenza alla caduta di 8 piani. Il perchè leggilo.
Anni di calcoli, studi, simulazioni, soldi, esperti a non finire e poi arrivi te con la tua boria a dire "spiegamelo", come se si fossero dimenticati che esiste un sertes che li sbugiarderà. Minchia, l'hanno spiegato! e nei dettagli!

e anche

Citazione:
Citazione:
"Ti ricordo infine che il Rapporto NIST NON spiega come sia avvenuto il cedimento quasi simultaneo di tutte le colonne, necessario per innescare un crollo di quel genere.-"


Non ha mai detto che è stato simultaneo. Tant'è vero che indica i punti di cedimento e 3 fasi del crollo.



In più aggiungo:

1.Dove hai letto che "le colonne hanno ceduto in maniera simmetrica e contemporanea"? lo stesso NIST parla di "crollo progressivo", non "contemporaneo".
2. Danilo Coppe, che ne sa molto più di te, ha detto: "Che sia collasso spontaneo o demolizione, le velocità di caduta sono pressoché le stesse". Quindi il tuo discorso è inconsistente.

2) Stai forse contestando che NIST NCSTAR1A sia la Versione Ufficiale, unica e definitiva sul crollo del WTC7 ?

Copioincollo:

A parte che "Versione Ufficiale" è un termine coniato da voi, io ho detto che il fatto di dire "il governo USA ha incaricato il NIST di investigare le cause" è diverso dal dire "il governo USA controlla le investigazioni". Come al solito non ci si basa sui fatti ma sulla convinzione che "quello che è relativo al governo è per imbrogliarci". Perchè allora, visto che dici che "NIST NCSTAR1A è la Versione Ufficiale, unica e definitiva sul crollo del WTC7 ?" non fate una vostra versione "indipendente" basata sui fatti e non sulle illazioni?


Comunque io non volevo "riscrivere la storia". Ho fatto notare che shm, ahmbar, e te dopo avermi fatto domande a cui ho risposto non avendo evidentemente più argomenti non si sono fatti più vivi, in riferimento al tuo post che voleva insegnare come bastonare i debunkers. Finora IO ho risposto a tutto, mentre VOI avete ignorato bellamente tutte le mie domande e cioè:

A Mazzucco

Citazione:
Ti propongo una cosa: visto che in 8 anni di "approfonditi studi" ti sarai fatto un'idea, porta tu una tua tesi argomentata e documentata. Poi ne parliamo.


A shm

Citazione:
Sì, infatti. Ora però che ho capito e ho ben accettato l'esempio, puoi commentare tu per favore il trafiletto che ho postato su cosa la pensa il council sul "movimento della verità"? non mi sembra tu ne abbia ancora fatto cenno.


A shm

Citazione:
Citazione:
Posso pensare che le esplosioni si riconducessero a cariche di demolizione perché il 5° e il 6° piano, in prossimità delle scale, dove si trovava e dove era arrivato Jennings, era la posizione in cui erano collocati i 3 elementi strutturali più importanti e delicati del WTC7. Ipotizzo quindi che o si tratta di un imprevisto dovuto a serbatoi esplosi(ma il NIST lo nega) o si tratta di una demolizione a puntate o di un imprevisto accorso a qualche carica di demolizione piazzata nei pressi.


Interessante. Hai qualche dato tecnico a supporto di questa teoria?


A ahmbar

Citazione:
Ma tu pensi VERAMENTE che quelle siano esplosioni da demolizione? eccotene qualcuna VERAMENTE da demolizione:

http://www.youtube.com/watch?v=YSDagV2ELjQ
http://www.youtube.com/watch?v=ZAyyHQQXX_0
http://www.youtube.com/watch?v=d-WvQbFMIWU
http://www.youtube.com/watch?v=Pi0vq0EIWY0
http://www.youtube.com/watch?v=D66nsfmRLUo

E considera che sono tutte riprese da centinaia di metri di distanza. Ti sembrano paragonabili a quelle che tu hai linkato?


aaaah, dimenticavo lonewolf:

Citazione:
Magari chiedi al senatore Max Cleland... per quale motivo ha accusato l'amministrazione Bush di boicottare la Commissione sul 9/11...


mia risposta e domanda (e poi lonewolf ha abbandonato la questione):

Citazione:
Citazione:
Ma questo è solo un piccolo passo, non certo per te che già sai tutto... ma per chi leggendo si incuriosisce e magari vuole approfondire.


infatti ho approfondito e Cleland non dice alcunchè pertinente all'analisi strutturale del NIST. Vuoi parlarne o continuare a linkare e a sostenere che io penso di sapere già tutto?


A stefo:

Citazione:
"le contraddizioni dei rapporti del NIST sono tante e sono state ampiamente trattate in queste pagine, come la non rispondenza tra gli "splendidi" modelli che citi e la dura realtà, dimostrata dall'osservazione dei fatti."

Quale osservazione dei fatti? i filmati su youtube? gli "esperti" che guardano un filmato sgranato e dicono "sono convinto sia una demolizione"?


poi sono io che non rispondo?

Sertes
Inviato: 24/1/2010 21:21  Aggiornato: 24/1/2010 21:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@elepink

Ok, se e quando decidi di rispondere mandami un PM

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
elepink
Inviato: 24/1/2010 21:28  Aggiornato: 24/1/2010 21:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
EDIT: Dimenticavo, Mazzucco ha già risposto sulla questione:
I nuovi infami

Citazione:
Non sono mai stato di destra, ma c’è una cosa che ho sempre condiviso a cuore aperto con i veri fascisti (quelli alla Almirante, tanto per intenderci, e non certo alla Fini): il profondo disgusto per l’infame tradimento dell’Italia nella seconda guerra mondiale.

Rinnegare una causa per la quale altri come te hanno dato la vita rende la figura del traditore una delle espressioni più repellenti in assoluto della natura umana.

Alla base del tradimento sta la vigliaccheria, ovvero la mancanza di coraggio nel mantenere la propria integrità morale, per evitare le conseguenze spiacevoli che ne potrebbero derivare.

Il tradimento avviene tutti i giorni, a tutti i livelli della nostra esistenza: tradisce il soldato che abbandona i compagni per paura di morire, e tradisce chi si era ripromesso di fare ginnastica, e rimanda per semplice pigrizia.

Anche nel dibattito sull’11 settembre il tradimento sta diventando di moda. Ora che finalmente abbiamo messo in luce i punti insostenibili della versione ufficiale, …

… si verificano sul fronte opposto infamie e tradimenti sempre più numerosi: da chi rinnega le tesi di Popular Mechanics, rimandando al mittente le imbecillità che costoro hanno dichiarato, a chi addirittura nega che esista una versione ufficiale, piuttosto di dover riconoscere che sia diventata insostenibile.

In altre parole, gli stessi individui che fino a ieri non avevano nulla da obiettare nell’essere definiti “ufficialisti”, oggi negano addirittura che esista una versione ufficiale.

In compenso quelli che non lo negano, come Paolo Attivissimo, stanno nascosti nell’ombra, e fingono di non essere mai esistiti.

Fra le due infamie, sinceramente, non saprei dire quale sia la peggiore.

Massimo Mazzucco


E questa secondo te sarebbe una risposta alla domanda "perchè ha tagliato le testimonianze"? Moooolto pertinente, davvero.

Sertes
Inviato: 24/1/2010 21:31  Aggiornato: 24/1/2010 21:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
No, è la risposta per chi contesta l'esistenza della Versione Ufficiale

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
elepink
Inviato: 24/1/2010 21:43  Aggiornato: 24/1/2010 21:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Appunto, chiede cosa avrebbe potuto produrre quel tipo di danno, e poi c'è Mike che dice che era COME un missile Cruise, embhè?

Se è un paragone (e lo è) non capisco dove li vedi gli estremi per dire che ci sia stata "una manipolazione", la manipolazione l'ha fatta il video che hai postato, che non dice che in realtà la sequenza ci sta tutta. Se uno vede quel video senza aver visionato anche Inganno Globale si fa un'idea distorta di quel che è in realtà presente in quest'ultimo.

Senza parlare del suo tono saccente..


Se è solo un paragone, senza nessun significato, perchè Mazzucco lo evidenzia traducendolo alla fine del capitolo e mettendolo in evidenza?
E' un paragone che Mazzucco ha sfruttato per instillare nello spettatore l'idea, dopo tutte le domande fatte in precedenza, che al Pentagono fosse arrivato un missile cruise. Allora ripeto: perchè non ha postato la frase intera del testimone?

in grassetto le parti tagliate

ho visto questo aereo, un jet, un jet della american airlines che si avvicinava, e ho pensato "non ha senso, è veramente basso" e l'ho visto... è andato.. voglio dire, era come un missile cruise con le ali. E' andato dritto di là e si è schiantato contro il pentagono.

E invece della parte di McIntyre? che dici? appena tagliata prima che dica "e questo indica che l'intero aereo abbia colpito la facciata del pentagono e l'abbia fatta crollare"?

elepink
Inviato: 24/1/2010 21:45  Aggiornato: 24/1/2010 21:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
No, è la risposta per chi contesta l'esistenza della Versione Ufficiale


Scusa, pensavo parlassi della domanda sui testimoni. Ad ogni modo non è una risposta: è una sequela di insulti.

Teba
Inviato: 24/1/2010 21:53  Aggiornato: 24/1/2010 21:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Elepink, ciao.

Si sono appena liberati un paio di posti in QUESTO 3D.

QUI si stava parlando del principio di conservazione dell'energia e crolli wtc, ma la mia domanda al post n°287 è rimasta senza risposta.

Puoi rispondere tu se vuoi.

Sertes
Inviato: 24/1/2010 22:09  Aggiornato: 24/1/2010 22:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Non è una sequela di insulti, è una semplice constatazione: chi rinnega ciò che ha difeso per 8 anni, arrivando a dire che non esiste alcuna Versione Ufficiale è un infame. O peggio, perchè Paolo Attivissimo in mancanza di spiegazioni ufficiali sui motivi del crollo WTC7 s'era inventato una serie di motivazioni tutta sua, il celebre "dossier WTC7 di Attivissimo" in cui scrive:

Citazione:

Paragoni con altri casi di incendi e crolli di edifici

Una delle affermazioni più ricorrenti dei sostenitori delle ipotesi di complotto è che il crollo del WTC7 è anomalo perché nessun grattacielo in acciaio è mai crollato per un incendio. Di solito vengono presentati i casi di alcuni altri edifici che sono stati funestati da un incendio ma non sono crollati. Secondo i complottisti, quest'anomalia è spiegabile soltanto con un intervento esterno, ossia una demolizione controllata.

Quest'affermazione è ingannevole per varie ragioni.

La premessa fallata: il WTC7 non è crollato per un incendio, ma per l'effetto combinato dell'impatto delle macerie del WTC1 e degli incendi che ne sono conseguiti. Per fare un paragone corretto, occorrerebbe confrontare il crollo del WTC7 con quello di altri edifici colpiti da una valanga di macerie.

Il mancato spegnimento: il WTC7 è stato lasciato bruciare senza alcun tentativo significativo di spegnere gli incendi, a differenza di tutti gli altri casi citati dai complottisti.

La struttura differente: il WTC7 aveva un telaio in acciaio con colonne portanti centrali e facciate portanti, con grandi spazi cavi alla base per alloggiare una centrale della Con Edison. Gli edifici di confronto citati dai complottisti hanno una struttura in cemento armato oppure a griglia tridimensionale, senza grandi cavità.

Fonte

Invece guarda cosa scrive NCSTAR1A:



Allora, se hai un briciolo di onestà, prorpio come sei venuto qui a chiedere conto a Mazzucco di una scena del suo film, vai anche da Attivissimo a chiedere perchè le conclusioni del suo intero studio sono state screditate dal NIST stesso.

Ah, dimenticavo, non puoi: Attivissimo ha bloccato i commenti. Beh, puoi mandargli un commento via mail e vedere se lo pubblica. Good luck.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
elepink
Inviato: 24/1/2010 22:22  Aggiornato: 24/1/2010 22:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ Teba

Non ho intenzione di raccogliere le provocazioni da chiunque arrivi qui e mi dica rispondi a questo rispondi a quello. Inizia a rispondere tu magari visto che io è un bel pò che sto rispondendo.

schottolo
Inviato: 24/1/2010 22:23  Aggiornato: 24/1/2010 22:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Se è solo un paragone, senza nessun significato, perchè Mazzucco lo evidenzia traducendolo alla fine del capitolo e mettendolo in evidenza? E' un paragone che Mazzucco ha sfruttato per instillare nello spettatore l'idea, dopo tutte le domande fatte in precedenza, che al Pentagono fosse arrivato un missile cruise.


Che significa "lo evidenzia", lo ha piazzato li e basta, se non lo faceva non avrebbe mai potuto introdurre il paragone.
Guarda che anche se lo ripeti all'infinito non potrò mai darti ragione. Perchè hai torto e basta. E se è una tua opinione (e lo è) la scrivi e tela tieni per te.

Citazione:
Allora ripeto: perchè non ha postato la frase intera del testimone? in grassetto le parti tagliate ho visto questo aereo, un jet, un jet della american airlines che si avvicinava, e ho pensato "non ha senso, è veramente basso" e l'ho visto... è andato.. voglio dire, era come un missile cruise con le ali. E' andato dritto di là e si è schiantato contro il pentagono. E invece della parte di McIntyre? che dici? appena tagliata prima che dica "e questo indica che l'intero aereo abbia colpito la facciata del pentagono e l'abbia fatta crollare"?


Allora scusa, potrei elencarti mille e una cosa che poteva inserire nel filmato e non l'ha fatto. Come posso farti l'ennesimo giochino con qualunque altro documentario in circolazione.

E poi: era un paragone!!, il comparto di testimoni e via dicendo è chiaro. (per l'epoca si, visto che ora sono emersi tanti e nuovi elementi), tipo nuove foto della facciata, ecc.

Per McIntyre, l'ha visto l'aereo? l'ha dedotto!!. E poi, come ho detto, è una testimonianza che si va ad inserire all'interno del quadro per capire quale è stata la condizione del prato antistante.

Vuoi dire che l'aereo (Boeing 757) è entrato tutto dentro la facciata?.. guarda che lo dice il filmato!!, ed elenca anche i fatti per la quale è legittimo dubitare di tale versione.

Teba
Inviato: 24/1/2010 22:30  Aggiornato: 24/1/2010 22:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Elepink,
Citazione:
@ Teba
Non ho intenzione di raccogliere le provocazioni da chiunque arrivi qui e mi dica rispondi a questo rispondi a quello. Inizia a rispondere tu magari visto che io è un bel pò che sto rispondendo.


va bene, non t'arrabbiare.

Quando vuoi comunque.
Ciao!

elepink
Inviato: 24/1/2010 22:38  Aggiornato: 24/1/2010 22:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ schottolo

Che significa "lo evidenzia", lo ha piazzato li e basta

Ceeerto. Senza nessun motivo particolare.


Citazione:
Guarda che anche se lo ripeti all'infinito non potrò mai darti ragione. Perchè hai torto e basta. E se è una tua opinione (e lo è) la scrivi e tela tieni per te.


Il tuo ragionamento non fa una grinza: "hai torto e basta". E non è una mia opinione: è una evidente manipolazione di testimonianze.

Citazione:
Allora scusa, potrei elencarti mille e una cosa che poteva inserire nel filmato e non l'ha fatto. Come posso farti l'ennesimo giochino con qualunque altro documentario in circolazione.


Il problema non è "cosa non ha messo", è "cosa ha preferito mettere delle testimonianze e cosa ha preferito tagliare lasciando intendere un significato diverso dall'originale".

Citazione:
Per McIntyre, l'ha visto l'aereo? l'ha dedotto!!. E poi, come ho detto, è una testimonianza che si va ad inserire all'interno del quadro per capire quale è stata la condizione del prato antistante.

Vuoi dire che l'aereo (Boeing 757) è entrato tutto dentro la facciata?.. guarda che lo dice il filmato!!, ed elenca anche i fatti per la quale è legittimo dubitare di tale versione.


Non ha dedotto una ceppa. Era lì. TU deduci. Mazzucco deduce. Lui era lì.

Sì, il boeing è entrato dentro la facciata. E' che Mazzucco sostiene che non sia un aereo, è questo il problema. E invece i testimoni da lui tagliati sì.

schottolo
Inviato: 24/1/2010 22:58  Aggiornato: 24/1/2010 23:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Il tuo ragionamento non fa una grinza: "hai torto e basta". E non è una mia opinione: è una evidente manipolazione di testimonianze.


Si infatti è così evidente che la vedi solo tu ed i vari detrattori del filmato.

Citazione:
Il problema non è "cosa non ha messo", è "cosa ha preferito mettere delle testimonianze e cosa ha preferito tagliare lasciando intendere un significato diverso dall'originale".


No, il fatto è che Non c'è NULLA da eccepire in quel che ha inserito. E la testimonianza ci sta tutta.

Citazione:
Non ha dedotto una ceppa. Era lì. TU deduci. Mazzucco deduce. Lui era lì. Sì, il boeing è entrato dentro la facciata. E' che Mazzucco sostiene che non sia un aereo, è questo il problema. E invece i testimoni da lui tagliati sì.


Si come no..

Se anche fosse avrebbe visto, più o meno, quel che vediamo noi tramite le varie immagini. O vuoi dire che ha visto il Boeing schiantarsi?

Questa è la trascrizione:

WOODRUFF: Jamie, Aaron was talking earlier -- or one of our correspondence was talking earlier -- I think -- actually, it was Bob Franken -- with an eyewitness who said it appeared that that Boeing 757, the American jet, American Airline jet, landed short of the Pentagon. Can you give us any better idea of how much of the plane actually impacted the building?

Traduzione

[JUDY] WOODRUFF [da studio]: Jamie [McIntyre], Aaron [Brown] parlava prima - o era uno dei nostri inviati a farlo - in realtà mi sembra che fosse Bob Franken - con un testimone che diceva che gli era sembrato che il Boeing 757, l'aereo della American, l'aereo della American Airline[s], era caduto poco prima / a poca distanza dal Pentagono. Ci puoi dare un'idea più chiara di quanta parte dell'aereo abbia in effetti colpito l'edificio?

MCINTYRE [dal Pentagono, alle sue spalle]: You know, it might have appeared that way, but from my close-up inspection, there's no evidence of a plane having crashed anywhere near the Pentagon. The only site is the actual site of the building that's crashed in, and as I said, the only pieces left that you can see are small enough that you can pick up in your hand.

Traduzione:

McINTYRE: Guarda, potrà essere sembrato così, ma da un mio sopralluogo ravvicinato non c'è nulla che indichi che un aereo sia caduto in alcun luogo vicino al Pentagono. L'unica localizzazione dell'incidente è quella dell'edificio che è crollato, e, come ho detto, gli unici rottami visibili sono abbastanza piccoli da poterli raccogliere con le mani.

--

E poi dice "sembra che" abbia colpito la facciata facendola crollare. Quindi lo deduce.

Stefo
Inviato: 24/1/2010 23:14  Aggiornato: 24/1/2010 23:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Ciao Elepink.

"le contraddizioni dei rapporti del NIST sono tante e sono state ampiamente trattate in queste pagine, come la non rispondenza tra gli "splendidi" modelli che citi e la dura realtà, dimostrata dall'osservazione dei fatti."

Quale osservazione dei fatti? i filmati su youtube? gli "esperti" che guardano un filmato sgranato e dicono "sono convinto sia una demolizione"?


A questa tua osservazione hanno risposto altri, per questo non ti ho risposto io. Sertes, se non erro, ha allegato i modelli cui facevo riferimento. La mia opinione è tuttora che non ci sia rispondenza tra quei modelli e la realtà. I filmati non sono sgranati, perché la caduta del Wtc7 è stata ripresa da vari operatori. Scegli il video che ti piace di più, dovrebbe bastare per farti un'idea, ci sono anche vari programmi per "pulire" le immagini, se vuoi. Io ti ho fatto altre domande cui non hai risposto. Liberissimo di non farlo, se vuoi restare nella trattazione tecnica degli argomenti relativi al crollo del wtc 7. Rimango dell'opinione che la questione 11 settembre vada vista nel suo complesso. Un fatto che ha basse probabilità di accadere, può senz'altro avvenire, ma quando
MOLTI fatti che hanno basse probabilità di accadere avvengono tutti insieme, ci sono ottimi motivi per sollecitare un'indagine approfondita, il più possibile indipendente e con pieni poteri per aggirare il problema della secretazione di alcuni documenti.

Saludos

ildieffe
Inviato: 24/1/2010 23:33  Aggiornato: 24/1/2010 23:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da:
Inviati: 141
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
ho letto con interesse la discussione e ho deciso di postare un commento anche se non è mia abitudine farlo.

Ho notato che si parla incessantemente del crollo delle torri e dell'aereo sul pentagono per giustificare il coinvolgimento dello stato maggiore americano ai fatti dell'11 settembre senza soffermarsi adeguatamente sugli indizi di ciò che è successo prima è dopo quella data: è ovvio che alle torri gemelle e al pentagono si possono trovare le prove "scientifiche e tecniche" di un possibile autoattentato, ma ci sono altri punti di vista ugualmente raccapriccianti; in quest'ottica concordo pienamente con gli interventi di Stefo.

Ipotizziamo che le torri siano crollate a causa degli impatti degli aerei, il Wtc7 sia collassato dopo essere stato colpito dai detriti delle torri (con molta fantasia) e che sul Pentagono si sia effettivamente schiantato un aereo. Se ad organizzare il tutto sono stati i vertici statunitensi e i servizi segreti, cosa cambia nel nostro giudizio? NULLA

Qualche indizio che non riguarda demolizioni controllate o missili al Pentagono:

1 - non esistono video di terroristi ripresi dalle telecamere degli areoporti

2 - nella prima lista ufficiale dei passeggeri (poi corretta) non ci sono nominativi arabi

3 - nel 2001 è cambiata la procedura di difesa in caso di dirottamenti: si è data ai vertici statunitensi la responsabilità dell'ordine di decollo dei caccia

4 - nello stesso anno le torri sono state acquistate da un privato che le ha assicurate contro eventuali attacchi aerei

5 - dopo aver ottenuto i suoi scopi militari dopo l'11 settembre, Bush ha dichiarato di non interessarsi di dove fosse Osama

6 - Il giorno degli attentati era in atto casualmente nei cieli americani una esercitazione riguardante simulazioni di possibili dirottamenti aerei

7 - le torri sono state colpite di mattina in modo da minimizzare le perdite (3000 vittime) contro le 40000 inizialmente ipotizzate e teoricamente possibili in altro orario

8 - al Pentagono è stata colpita un'ala quasi disabitata perchè in ristrutturazione (le vittime sono solo poco più di 100)

9 - Un documento del PNAC antecedente l'11 settembre (scritto dai NEOCON che casualmmente detenevano il potere durante l'amministrazione Bush) giustificava eventuali guerre degli Stati Uniti in caso di una nuova Pearl Harbour

10 - è stata ritrovata una patente bruciacchiata di un dirottatore tra le macerie di Ground Zero e il kit del perfetto terrorista in una macchina parcheggiata all'aereoporto..


Mi piacerebbe che si parlasse di questi indizi, credo non siano smentibili.
Ho scritto i primi che mi sono venuti in mente, ce ne sono anche altri.
Sono tutte coincidenze?

ildieffe

elepink
Inviato: 24/1/2010 23:34  Aggiornato: 24/1/2010 23:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Se anche fosse avrebbe visto, più o meno, quel che vediamo noi tramite le varie immagini.


Eh sì. Essere sul luogo dell'incidente quando è successo è più o meno come guardarlo su youtube. Questa la dice lunga sul tuo rigore scientifico.

Citazione:
Questa è la trascrizione:


Ma che fai? mi tagli le testimonianze in diretta? ma scusa, quando dice

"Non ci sono grandi sezioni di coda, porzioni di ali, una fusoliera, niente del genere da nessuna parte, e questo sembra indicare che l'intero abbia colpito la facciata del pentagono e l'abbia fatta crollare"?

In ogni caso non ha dubbi sull'aereo. Ti stai allontandando dalla questione.

Stefo
Inviato: 24/1/2010 23:42  Aggiornato: 24/1/2010 23:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Per quanto mi riguarda, ritengo questo passo del documento relativo alla famigerata "Operazione Northwoods" (riguardante una colossale false-flag operation finalizzata all'invasione di Cuba) indicativo di ciò che potrebbe essere accaduto al Pentagono:

6.Use of MIG type aircraft by US pilots could provide additional provocation. Harassment of civil air, attacks on surface shipping and destruction of US military drone aircraft by MIG type planes would be useful as complementary actions. An F-86 properly painted would convince air passengers that they saw a Cuban MIG, especially if the pilot of the transport were to announce such fact. The primary drawback to this suggestion appears to be the security risk inherent in obtaining or modifying an aircraft. However, reasonable copies of the MIG could be produced from US resources in about three months.[15]

Stefo
Inviato: 25/1/2010 0:01  Aggiornato: 25/1/2010 0:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Scusate, dimenticavo...sempre dal documento sull'operazione Northwoods:

An aircraft at Eglin AFB would be painted and numbered as an exact duplicate for a civil registered aircraft belonging to a CIA proprietary organization in the Miami area. At a designated time the duplicate would be substituted for the actual civil aircraft and would be loaded with the selected passengers, all boarded under carefully prepared aliases. The actual registered aircraft would be converted to a drone.

Fa accapponare la pelle. O no?

elepink
Inviato: 25/1/2010 14:58  Aggiornato: 25/1/2010 14:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ sertes

rispondo solo ora alla tua domanda, spero non ti offenderai.

Bè, che dire? hai ragione. Paolo Attivissimo, "in mancanza di fonti ufficiali" come dici tu, ha toppato la valutazione delle cause. Tuttavia, ha visto giusto riguardo alla differenza di struttura rispetto ad altri edifici (a parte per il discorso della centrale Con Edison, che però mi sembra citata marginalmente), come dice il NIST stesso:

• The collapse of WTC 7 represents the first known instance of the total collapse of a tall building primarily due to fires. The collapse could not have been prevented without controlling the fires before most of the combustible building contents were consumed.
• WTC 7 collapsed due to uncontrolled fires with characteristics similar to previous fires in tall buildings. The fires in WTC 7 were similar to those that have occurred previously in several tall buildings (One New York Plaza, 1970, First Interstate Bank, 1988, and One Meridian Plaza, 1991) where the automatic sprinklers did not function or were not present. However, because of differences between their structural designs and that of WTC 7, these three buildings did not collapse. Fires for the range of combustible contents in WTC 7 (4.0 lb/ft2 on Floors 7 to 9 and 6.4 lb/ft2 on Floors 11 to 13) persisted in any given location for approximately 20 minutes to
30 minutes. Had a water supply for the automatic sprinkler system been available and had the sprinkler system operated as designed, it is likely that fires in WTC 7 would have been controlled and the collapse prevented.

Ha visto giusto anche per il fatto che l'incendio non fu domato. Inoltre, il NIST dice esplicitamente che le esplosioni non hanno avuto niente a che fare con il crollo:

Hypothetical blast events did not play a role in the collapse of WTC 7. Based on visual and audio evidence and the use of specialized computer modeling, NIST concluded that blast events did not occur, and found no evidence whose explanation required invocation of a blast event. Blast fromthe smallest charge capable of failing a critical column (i.e., Column 79) would have resulted in a sound level of 130 dB to 140 dB at a distance of at least half a mile if unobstructed by surrounding buildings (such as along Greenwich Street or West Broadway). This sound level is consistent with standing next to a jet plane engine and more than 10 times louder than being in front of the speakers at a rock concert. There were no witness reports of such a loud noise, nor was such a noise heard on the audio tracks of video recordings of the WTC 7 collapse.


Quindi, cosa intendevi dimostrare? che anche Paolo Attivissimo sbaglia? credo che se gli presentassi a lui la stessa cosa, come ogni persona di buon senso direbbe "sì, ho valutato male". E intatti sul undicisettembre.blogspot , il sito del suo gruppo d'indagine, riportano le corrette cause del crollo rifacendosi alle conclusioni del NIST.

Ti pare che un errore da parte di Paolo Attivissimo di questo genere (o da parte di chiunque altro, specifico) sia paragonabile al taglio di frasi di testimoni che ho riportato da parte di Massimo Mazzucco?

Citazione:
Allora, se hai un briciolo di onestà, prorpio come sei venuto qui a chiedere conto a Mazzucco di una scena del suo film, vai anche da Attivissimo a chiedere perchè le conclusioni del suo intero studio sono state screditate dal NIST stesso.

Ah, dimenticavo, non puoi: Attivissimo ha bloccato i commenti. Beh, puoi mandargli un commento via mail e vedere se lo pubblica. Good luck.


Non ho chiesto conto a Mazzucco: ho chiesto conto a voi. Rileggi la domanda.
E inoltre "le conclusioni del suo intero studio sono state screditate dal NIST stesso" è una frase falsa e gonfiata in puro stile complottista. Le conclusioni di Attivissimo sono state: "niente demolizioni controllate al WTC7" e lo stesso ha detto il NIST. Continua pure a cercare il pelo nell'uovo nei documenti, ma tutti gli errori che trovi non cambiano il fatto che nulla dimostra ciò che asserite voi.

Sertes
Inviato: 25/1/2010 20:18  Aggiornato: 25/1/2010 20:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
elepink ha scritto:
Inoltre, il NIST dice esplicitamente che le esplosioni non hanno avuto niente a che fare con il crollo:

Hypothetical blast events did not play a role in the collapse of WTC 7. Based on visual and audio evidence and the use of specialized computer modeling, NIST concluded that blast events did not occur, and found no evidence whose explanation required invocation of a blast event. Blast fromthe smallest charge capable of failing a critical column (i.e., Column 79) would have resulted in a sound level of 130 dB to 140 dB at a distance of at least half a mile if unobstructed by surrounding buildings (such as along Greenwich Street or West Broadway). This sound level is consistent with standing next to a jet plane engine and more than 10 times louder than being in front of the speakers at a rock concert. There were no witness reports of such a loud noise, nor was such a noise heard on the audio tracks of video recordings of the WTC 7 collapse.


No, questa è l'ennesima fallacia, oppure diciamo che sei caduto in un "tranello logico":

Il NIST ha negato che il WTC7 sia crollato a causa di una singola enorme bomba, con l'argomento dei suoni.

Però il NIST non ha negato che il WTC7 sia crollato a causa di multiple bombe piccole (non ha nemmeno affrontato l'ipotesi, che già dalla premessa avrebbe invalidato l'argomento dei suoni)

Però il NIST non ha negato che il WTC7 sia crollato a causa di linear cutting charges incendiarie (non ha nemmeno affrontato l'ipotesi, che peraltro è la più plausibile nel caso si voglia svolgere la demolizione controllata di un palazzo con struttura in acciaio, a detta di Stacey Lozieoux, Controlled Demolition INC, la società leader del settore ed incaricata di rimuovere le macerie al WTC). Ti riporto il brano dell'intervista:

<<NOVA: Che caratteristiche cercate in un esplosivo?

Stacey Lozieoux: Velocità. Si hanno due diversi tipi di esplosivi. Ce ne sono di basso ordine e di alto ordine. Un esplosivo di basso ordine è come quello che hanno usato per colpire il palazzo ad Oklahoma City - quello è ANFO, nitrato di ammonio e olio combustibile. E' una esplosione molto lenta, che sposta. Essa tende a spingere più che frantumare. L'esplosivo che cerchiamo noi è esplosivo frantumante. Quello che vogliamo fare è eliminare istantaneamente l'integrità delle colonne o di qualunque cosa su cui stiamo lavorando. Questo è ciò che cerchiamo, nella nitroglicerina o nella dinamite a base di nitroglicerina. Con un edificio di acciaio, usiamo qualcosa chiamato carica a forma lineare. (Orig: linear shaped charge) E' lo stesso esplosivo che utilizzano per scindere il serbatoio del carburante dallo Space Shuttle, durante il lancio. >>

Citazione:
Quindi, cosa intendevi dimostrare? che anche Paolo Attivissimo sbaglia? credo che se gli presentassi a lui la stessa cosa, come ogni persona di buon senso direbbe "sì, ho valutato male". E intatti sul undicisettembre.blogspot , il sito del suo gruppo d'indagine, riportano le corrette cause del crollo rifacendosi alle conclusioni del NIST.


Falso anche questo, perchè sul sito di attivissimo ci sono solo i commenti alla versione DRAFT del NCSTAR1A, quello che ancora non include l'indicazione dei tre stadi del crollo, di cui quello centrale è in piena caduta libera per 2,25 secondi.
Se mi sbaglio, hai il link dove Attivissimo spiega o commenta i 2,25 secondi di caduta libera ti pregherei di segnalarmelo.
Io ho solo questo link: Pubblicato il rapporto NIST. Con sorprese

Citazione:
E inoltre "le conclusioni del suo intero studio sono state screditate dal NIST stesso" è una frase falsa e gonfiata in puro stile complottista. Le conclusioni di Attivissimo sono state: "niente demolizioni controllate al WTC7" e lo stesso ha detto il NIST.


E anche questo è falso, come ti ho spiegato sopra. Le conclusioni del NIST non sono "niente demolizioni controllate al WTC7", questo è un salto logico che hai fatto tu.

Il NCSTAR1A dice che è da escludere che si sia trattata di una singola bomba, afferma che il crollo sia dovuto ai soli incendi, ma senza spiegare com'è possibile che un crollo gravitazionale possa procedere in caduta libera e in simmetria attraverso il percorso di maggior resistenza.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
shm
Inviato: 25/1/2010 23:02  Aggiornato: 25/1/2010 23:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@elepink:

In un confronto hai mostrato rapidamente i tuoi enormi limiti senza renderti conto che la tua reazione fuori misura denota una tua certa irascibilità che proprio non ti permette di essere considerato ancora una persona matura, lucida e all’altezza di qualsiasi interlocutore che ti tratti educatamente. Hai mancato di rispetto a perfetti sconosciuti solo per il fatto che ti sei sentito al riparo da dietro lo schermo di un pc… Non sei certo quella che si direbbe una persona leale. Ciò non mi meraviglia più di tanto: infatti mi sono limitato a descrivere l’atteggiamento del “debunker”, che già è noto a molti da tempo…
Te ne vieni a chiedere “scusa” pensando di mettere una pezza provvisoria sull’odio che trapela dalla tua superbia nei confronti di chi ha un punto di vista differente dal tuo, pretendendo di essere ancora considerato civilmente…
Se ci tieni così tanto…

Elepink:

Sì, ma sono discussioni accademiche che non cambiano la sostanza. Nessuno dice che il NIST sia infallibile, così come le teorie scientifiche vengono sottoposte a revisione così il trattato del NIST. Ma la base rimane quella. E ripeto che il Council dice chiaramente che non critica i risultati in sè, ma l'obiettivo 4. Inoltre, il "final report" del NIST sul WTC7 è datato Nov. 2008; il documento del council ottobre 2008. Evidentemente hanno tenuto conto anche delle loro critiche.

Shm:

Questo è falso: “evidentemente”, infatti non “hanno tenuto conto anche delle loro critiche”. Confronta, se vuoi dimostrare il contrario, che le loro critiche hanno avutol’effetto di cui scrivi, richiamando i punti contestati dal “Council…” per ogni rinvenimento relativo nel final report del NIST del nov. 2008... In poche parole, se il NIST in 4 anni(o 8?) non ha sviluppato quei punti tecnici contestati del “Council…” e non avrebbe potuto farlo durante il periodo di pubblicazione del rapporto definitivo, come fai a dire che il NIST ne ha quindi tenuto conto?
Un’altra evidenza del fatto che il NIST non ha tenuto conto dei commenti, e quindi dimostri di parlare a vanvera, senza voler andare a scomodare gli ingegneri di AE 9/11 ed entrare nel merito dei loro “dubbi” in relazione ai crolli, si potrebbe verificare anche dove il NIST abbia tenuto conto dei quesiti formulati da “Skyscraper Defense”. A puro titolo di esempio ti riporto qui sotto una delle domande che l’”S.D.” ha fatto al NIST:
- If the towers collapsed as your report indicates, how do you explain the rate of speed -which can only be described as a free fall… during the collapse?
Le altre domande poste non sembrano distaccarsi troppo dai soliti contenuti comunemente analizzati dal c.d. “movimento per la verità”, leggile tu stesso: http://wtc.nist.gov/comments08/
Nel suo sito addirittura si trova una lunga lista di incendi accorsi a grattacieli tra cui il WTC che viene così riassunto:
“Two commercial aircrafts slammed into the two World Trade Center towers. Even though the fires burned for less than an hour, three skyscrapers, including WTC 7, which hadn’t suffered any damage, mysteriously collapsed into their own footprints at free fall speeds.”
Strano che a qualcun altro del settore, per cui dovrebbe essere normale che un edificio di acciaio crolli per sollecitazioni da impatti e incendi, come la “Skycraper Defense”, scriva una cosa simile: “…gli incendi durarono meno di un’ora”[...]“…caddero misteriosamente in pianta alla velocità di caduta libera…”
Comunque, anche per la “Skycraper Defense”, così come the “Council…” non è stata data risposta ai quesiti formulati. A meno che tu dimostri il contrario, mostrando dove nei rapporti se ne sia tenuto conto!
Prima che ti disturbi ad andare a vedere dove i curatori del NIST “…hanno tenuto conto…” delle critiche del “Council…” della “Skycraper Defense”, di “AE 9/11” e di tutti gli altri ti consiglio di andarti a guardare prima la tavola delle modifiche:
“January 2009 Text Changes to the NIST Reports of the Federal Building and Fire Investigation of the World Trade Center Disaster, NCSTAR 1A, NIST NCSTAR 1-9, and NIST NCSTAR 1-9A
Based on comments received, NIST has made the following changes to the reports on the collapse of World Trade Center Building 7:…”
http://wtc.nist.gov/NCSTAR1/NCSTAR1-9index.htm
Con tutti i commenti che vedi al link che ho postato sopra hai visto invece quante sono le correzioni?!!!
Ti sei accorto che hai supposto una grande baggianata????
Replicherai ancora che il NIST ha tenuto conto dei commenti o lealmente e onestamente ammetterai di aver detto una gigantesca castroneria?

epilink:

Vuoi che dica in sintesi cosa dimostrano i trafiletti postati? che NON sono state demolizioni controllate. Contento?

Shm:

No! Il confronto è completamente insoddisfacente: praticamente raffrontandosi con te si ha come la sensazione di parlare con un bambino che dice le bugie con queste risposte…

elepink:

C'entra. Loro stessi dicono di aver usato quello. Però ti dò ragione, c'è anche questo: http://www.ansys.com - questo per le analisi termiche.

Shm:

Hai a disposizione gli stessi programmi o li ha testati la comunità scientifica per appurare le ipotesi rilasciate dal NIST? Sai in che modo sono stati tarati quei programmi? A puro titolo di esempio, sai che il NIST ha fatto delle simulazioni degli impatti degli aerei contro le torri partendo dal presupposto che gli aerei fossero uguali mentre UA-175 era un modello differente da AA-11 e questo dato lo ha preso dall’NTSB che a sua volta sbagliò a identificare il modello? Puoi garantire, tu, che questa anomalia, dimostrabile, non abbia falsificato qualsiasi risultato ottenuto nelle simulazioni descritte nei rapporti sulle torre gemelle e che per le simulazioni relativa al WTC7 sia stata adoperata maggiore rigorosità? O puoi garantire che invece non sia un indizio per indagare sul fatto che qualsiasi simulazione fosse stata fatta il risultato doveva essere il cedimento che causò il crollo?

elepink:

Il NIST stesso dice:
During the course of this Investigation, NIST held public briefings and meetings (listed in Table P–2) to solicit input from the public, present preliminary findings, and obtain comments on the direction and progress of the Investigation from the public and the Advisory Committee. NIST maintained a publicly accessible Web site during this Investigation at http://wtc.nist.gov. The site contained extensive information on the background and progress of the Investigation

Shm:

Al solito copincolli a casaccio pensando di dimostrare chissà cosa… L’hai vista la tavola P-2? NCSTAR 1-A, pag. 31 del pdf… WTC7: 2 incontri… questo è uno dei 2 “metting”: http://wtc.nist.gov/media/NCSTACMeetingMinutes121807.pdf
I commenti dei soliti noti sono in fondo! Ripeto, ti pare che il NIST abbia tenuto conto dei commenti?

elepink:

Prior to publishing the final reports, NIST released a draft of the reports for public comment. NIST received many comments from individuals, designers, professional organizations within the building and fire communities, and building owners. The comments were reviewed by the authors and addressed to the extent appropriate. The reports were modified with clarifications and supplemental text where needed, and the changes resulted in an improved final product. Comments on topics outside the scope of the investigation were not addressed.

Quindi, hanno chiesto anche altri pareri prima di redarre il rapporto finale, e hanno mantenuto aperto un sito internet. Ammetto di aver commesso un errore quando ti ho risposto che i documenti non erano stati resi pubblici perchè c'era un'inchiesta. Grazie per avermi fatto notare il mio errore.

Shm:

Ci mancherebbe… A parte che non si dice redarre, ma, semmai, redigere… Comunque, dato il tenore dei tuoi interventi, oramai non mi stupisco più di nulla… L’errore che poi hai commesso non si riferisce alla boiata che hai detto, più semplicemente, l’errore che hai fatto è stato quello di fidarti del NIST dal momento che scrivi “…hanno chiesto anche altri pareri prima di… redigere il rapporto finale”. Se hai trovato da bravo la lista delle modifiche apportate troverai che sono 3 e stanno tutte quante su una paginetta… A te risulta che in uno di quei 3 punti ci siano risolti tutti quanti i quesiti inviati nei commenti? Dal trafiletto che hai copincollato si conclude quindi che il NIST ha mentito mancando i presupposti essenziali per dimostrare che abbia invece tenuto conto dei commenti inviatigli considerandoli nella stesura dei rapporti.
Ps: guarda anche i commenti dei “meetings” poi vai a vedere nei rapporti se il NIST li ha considerato…

Elepink:

Ho già risposto sopra a questo. Si tratta di critiche accademiche e non vedo come questo avvalori le vostre tesi.

Shm:

Mica tanto… Certo se vogliamo limitarci a descriverle come “critiche accademiche” o “disquisizioni scientifiche” puramente perfezioniste, possiamo illuderci anche che queste avvalorino l’irreprensibilità dei rapporti del NIST.

elepink:

SONO accettati, nel loro complesso. Che poi vengano sottoposti a critiche o revisioni, è un'altro discorso. Per "accettati totalmente o quasi nella loro interezza", cosa intendi? chi decide quando? tu? oppure quando digitando su google "11 settembre" non troverai più "demolizione controllata"?

Shm:

Chi lo ha detto che sono accettati nel loro complesso? 2 ingegneri che conosco non la pensano così, quelli di AE 9/11 nemmeno, quelli del “Council…” contestano nel dettaglio la mancanza di chiarezza nelle ipotesi teorizzate dal NIST, “Skycraper Defense” ha fatto diverse domande che non si possono certo riferire ad un’accettazione nel complesso di cui tu parli…!

Elepink:

Per farti un esempio, la teoria della relatività è comunemente accettata secondo te? rispondi e poi ne parliamo.

Shm:

…è una teoria appunto, mentre la demolizione delle 3 torri è realistica, non fare esempi fuori luogo.

elepink:

Questa è una tua convinzione. Io non posso costringerti ad accettare alcunchè. Però non ti permetto di darmi del pecorone se io non condivido la tua idea. In ogni caso, se i capisaldi del tuo discorso sono "il Governo mente", non vedo come puoi discutere scientificamente.

Shm:

Non hai nessun mezzo per potermi convincere, perché neanche tu sei convinto in prima persona… E se leggi un trafiletto e me lo mostri e ti dimostro che ci sono delle menzogne come potrei individuarti se non come un pecorone che si beve tutte le fesserie, ma proprio tutte?

Elepink:

Ti chiedo solo una cosa: tu sei CONVINTO dell'esistenza dei virus? degli atomi? dei globuli rossi & bianchi? che prove hai?

Shm:

Madonna mia, che esempi…

elepink:

Tu parti dal presupposto che sia falsa. Ed è per questo che trovi solo punti di appoggio alla tua teoria.

Shm:

Ti sbagli. Parto dal presupposto che sia come è stato detto che sia poi se sento dei dubbi mi documento e approfondisco. Il mio campo è quello immobiliare: dagli approfondimenti personali e dai dati che mi servivano per ricavare le conclusioni, così come avrei fatto con un qualsiasi immobile, la distruzione del WTC ai miei occhi è risultata un affare: a WTC integro Silverstein Properties e Westfield America avrebbero fatto un bagno di sangue economico disastroso, a WTC crollato hanno messo in atto una speculazione immobiliare senza precedenti. Chiaro che non vedrei l’ora che qualcuno con dati alla mano smentisca che a WTC crollato Silverstein e Westfield non avessero fatto una speculazione. Andando avanti poi, soprattutto leggendo le testimonianze, ho potuto costatare che il NIST ha mentito svariate volte. A quel punto mi sono chiesto: è possibile che se queste sono le premesse dei miei approfondimenti e ho riscontrato che il NIST ha mentito non possa averlo fatto anche nelle spiegazioni dei crolli? E anche lì le critiche non mancano… Praticamente son vissuto nel presupposto invece che la “versione ufficiale”(19 terroristi dirottatori, Bin Laden ecc.) fosse quella vera per 4 anni, poi ho cominciato a documentarmi, quando ho cominciato a sapere che c’erano dei dubbi…
Tu invece, a quanto vedo dubbi non ne hai… Ma, se è possibile saperlo, è un tuo punto di vista o ti trovi ad aver condiviso questa versione solo per spirito di gruppo del quali fai parte?!

elepink:

No, però l'aver compreso la grandezza di tali costruzioni forse ti permetterebbe di non parlarne con così leggerezza dicendo "il mistero di pulcinella dei tre grattacieli". Si discute di un evento storico, usa termini appropriati.

Shm:

Si discute, semmai, di un evento tecnico…

Elepink:

Non è stato un incidente casuale. Ci sono stati 2 aerei di 120 tonnellate che si sono schiantati contro le torri a 800 km l'ora. Non lo considererei un incidente casuale. Quindi tu liquidi le mille pagine di studi semplicemente con "demolizione controllata"? allora la devi documentare con altrettante pagine. Che ti piaccia, o no.
Shm:
Si. Liquido i crolli con il termine “DEMOLIZIONE”. Per esempio, il NIST calcola la velocità di caduta libera e la confronta con il crollo del wtc7, ma non calcola la velocità con sui sarebbe caduto se fosse stato demolito per offrire un ulteriore confronto… Perché? Eppure racconta di aver pure preso in esame la possibilità di un evento esplosivo(tra l’altro per altri fini che non hanno dimostrato assolutamente nulla)…

elepink:

ehm... sinceramente no, non lo dico per polemica ma sul serio non capisco il nocciolo. Mi dice esattamente a quale pagina ti riferisci per favore così leggo l'originale? (posto che le dichiarazioni di Jennings non vedo come possano essere risolutive visto che trattano di un evento a ore di distanza dal crollo).
Shm:
Vediamo la domanda nella faq pubblicata dal NIST:
“An emergency responder caught in the building between the 6th and 8th floors says he heard two loud booms. Isn’t that evidence that there was an explosion? “
Indubbiamente possiamo concludere che si stia parlando di Barry Jennings, perchè lui stesso, afferma di essere rimasto intrappolato. Conseguentemente sappiamo anche che l’evento è successo nella MATTINA, perché sia lui che il NIST, affermano che insieme ad un altro individuo(Michael Hess) si trovarono intrappolati nel WTC7 tra il 6° e 8° in questo periodo.
Vediamo la risposta:
The sound levels reported by all witnesses do not match the sound level of an explosion that would have been required to cause the collapse of the building. If the two loud booms were due to explosions that were responsible for the collapse of WTC 7, the emergency responder—located somewhere between the 6th and 8th floors in WTC 7—would not have been able to survive the near immediate collapse and provide this witness account.
Un’affermazione e un’ipotesi…
Per tua comodità vai qui: http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=4942&forum=5
Elepink:

Interessante. Hai qualche dato tecnico a supporto di questa teoria?
Shm:
al link che ti è stato indicato

elepink:

Il programma sì, i parametri anche, come ti ho spiegato poco sopra.
Shm:
nulla di tutto ciò…

elepink:

Come vedi, l'edificio è loro.
Shm:
…ma guarda, chi l’avrebbe detto?!
elepink:
Qualunque commissione volesse indagare su un simile crollo, dovrebbe passare da loro, purtroppo. Però non vedo come questo dettaglio, nel quadro generale, sia significativo.
Shm:
…è vero! Ma qualunque commissione che non abbia l’intento d’insabbiare un’inchiesta obbligherebbe un proprietario a fornire tutti i documenti e in mancanza di questi indagherebbe. Ammesso che Silverstein non si trovi tra i complici responsabili della strage indagati, una commissione seria non avrebbe chiamato tra le organizzazioni cooperanti alla stesura, il proprietario di un immobile oggetto di un indagine che dovrebbe essere eccellente dal momento che lo stesso è soggetto a controversia assicurativa miliardaria in tribunale e qualsiasi abuso edilizio, per esempio potrebbe essere coperto data la vicinanza a stretto gomito nelle analisi tecniche…
elepink:
Poi ti contraddici: prima affermi che i dati utilizzati dal NIST e lo stesso programma non sono noti. Poi però dici "vai a controllare sui documenti a disposizione degli esperti e ti accorgi che manca gran parte dei dati tecnici e strutturali per cui non puoi di rimando che tornare a chiederti: ma se non hanno gli schemi tecnici per esempio di alcune elementi come possono aver rapportato i loro dati tecnici ai parametri da inserire nelle simulazioni? Ecc. ecc."

Quando fa comodo, i dati ci sono. E vorresti indicarmi quali "dati strutturali e tecnici" mancherebbero?
Shm:
Premesso che ho parlato di parametri inseriti nei programmi, anche molti dati tecnici comunque non sono noti e si è dovuto ricorrere a dati “standard”. Per esempio vedasi in relazione alle finestre del WTC7:
“Limited Window construction information was available from WTC7 architectural drawings. Where detailed information was unavailable, industry standards for the unknown specifications were applied”
(Pag 351 del pdf NCSTAR 1-9 vol. 2)
In tal caso si doveva simulare il punto di rottura delle finestre per inserirne il parametro calcolato in un altro programma che simulasse il punto di rottura in funzione della pressione derivante da un’esplosione(parametro calcolato in un altro programma ancora).

elepink:
Pesante affermazione. Però, con tutto il rispetto, mi sembra un'idea balzana. Se vuoi contraddirmi, argomenta.

Shm:

Ipotesi gettate per mezzo di dubbie simulazioni, mai esaminate dalla comunità scientifica, dovrebbero far credere che un corpo possa cadere sostanzialmente in caduta libera durante il percorso di maggior resistenza: non è una mia idea balzana ma malsano è l’assunto che il NIST sta cercando di propagandare nei suoi rapporti.

elepink:

Quindi secondo te, il Council ha detto

"The Council would like to make it clear that it sees no credibility whatsoever in the 911 ‘truth movement’ and we believe, with the vast majority of tall building professionals, that all the failures at the WTC (WTC 1, 2, 5, 6 and 7) were a direct or indirect result of the planes that were flown into the two towers. We have carefully looked at the evidence that the 911 ‘truth movement’ presents and we cannot see any credible scientific evidence of a controlled demolition on WTC 7 or any of the other WTC buildings. The Council considers that the ‘truth movement’ is a distraction and should not obfuscate the performance issues which should be at the center of the debate about how best to continue to improve and develop fire and life safety in tall buildings."

solo per evitare la censura? mooolto comodo.

Shm:

…questioni di semplice tutela.

elepink:

Questo dovrebbe dimostrare che ci sono state delle revisioni, come dicevo appunto io riguardo al council. Ma la sostanza del fatto resta quella descritta; per rispondere alla domanda "che cosa dimostra", dimostra secondo me che la tesi della demolizione controllata è inconsistente.

Shm:

…allora torna quando trovi le revisioni! Comunque quel trafiletto non dimostra ciò che dici, almeno, stando alle traduzioni che hai fornito…

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
shm
Inviato: 26/1/2010 0:31  Aggiornato: 26/1/2010 0:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Vedo che sei online quindi sicuramente, se non l'hai già fatto, starai leggendo con gli occhioni grandi la mia replica...

Ho letto che qualche post dopo hai scritto qualcos'altro:

"Arriva shm, presenta le sue strampalate traduzioni, si lamenta che lo insulto e quando smetto di insultarlo e rispondo sparisce anche lui."

Per quanto non sia la mia massima aspirazione confrontarmi con un immaturo come sei tu, qui non ci sono repliche entro un certo tempo massimo. Se lì per lì non vedi la mia risposta, solo uno come te poteva credere che fossi sparito dinnanzi alla tua cultura in materia!

Pertanto cerca di smetterla anche con questi infantilismi veramente irritanti!

Dopo quel post ho visto che hai ripetuto due volte "A shm": ti spiace spiegare cosa intendevi o bisogna interpretare anche qui, come nel caso in cui hai copincollato quei paragrafi, senza spiegare per te cosa dimostrerebbero?!

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
elepink
Inviato: 26/1/2010 4:59  Aggiornato: 26/1/2010 4:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ shm

Citazione:
Te ne vieni a chiedere “scusa” pensando di mettere una pezza provvisoria sull’odio che trapela dalla tua superbia nei confronti di chi ha un punto di vista differente dal tuo, pretendendo di essere ancora considerato civilmente…
Se ci tieni così tanto…


Io ti ho chiesto scusa. Se poi il tuo livore non ti permette di accettarle, mi dispiace.

Citazione:
In poche parole, se il NIST in 4 anni(o 8?) non ha sviluppato quei punti tecnici contestati del “Council…” e non avrebbe potuto farlo durante il periodo di pubblicazione del rapporto definitivo, come fai a dire che il NIST ne ha quindi tenuto conto?


E come avrebbe potuto svilupparli in quei 4 o 8 anni? la pubblicazione del NIST (intendo: NIST NCSTAR 1-9A) è novembre 2008, la pubblicazione del Council è del l'ottobre 2008 e si riferisce alla copia "for public comments" dell'agosto 2008.

Citazione:
senza voler andare a scomodare gli ingegneri di AE 9/11


eh sì. Gente con referenze quella.

Citazione:
Prima che ti disturbi ad andare a vedere dove i curatori del NIST “…hanno tenuto conto…” delle critiche del “Council…” della “Skycraper Defense”, di “AE 9/11” e di tutti gli altri ti consiglio di andarti a guardare prima la tavola delle modifiche:
“January 2009 Text Changes to the NIST Reports of the Federal Building and Fire Investigation of the World Trade Center Disaster, NCSTAR 1A, NIST NCSTAR 1-9, and NIST NCSTAR 1-9A


Prima di risponderti, ti faccio notare la data: January 2009. il "final" è del novembre 2008. Quello che tu hai ingenuamente linkato è un'update, ecco perchè è così esiguo.

Poi, riguardo alle risposte date, il NIST ha pubblicato un'elenco di "FAQ" riferite ANCHE ai commenti e alle critiche ricevuti. ad esempio:

The final report is strengthened by clarifications and supplemental text suggested by organizations and individuals worldwide in response to the draft WTC 7 report, but the revisions did not alter the investigation team’s major findings and recommendations, which include identification of fire as the primary cause for the building’s failure.

The extensive three-year scientific and technical building and fire safety investigation found that the fires on multiple floors in WTC 7, which were uncontrolled but otherwise similar to fires experienced in other tall buildings, caused an extraordinary event. Heating of floor beams and girders caused a critical support column to fail, initiating a fire-induced progressive collapse that brought the building down.

In response to comments from the building community, NIST conducted an additional computer analysis. The goal was to see if the loss of WTC 7’s Column 79—the structural component identified as the one whose failure on 9/11 started the progressive collapse—would still have led to a complete loss of the building if fire or damage from the falling debris of the nearby WTC 1 tower were not factors. The investigation team concluded that the column’s failure under any circumstance would have initiated the destructive sequence of events.

Other revisions to the final WTC 7 report included:

Expanding the discussion of firestopping, the material placed between floors to prevent floor-to-floor fire spread;
Clarifying the description of thermal expansion as it related to WTC 7’s shear studs and floor beams; and
Explaining in greater detail the computer modeling approach used to define where and when the fire in WTC 7 started and the extent of window breakage as a result of fire.


Se guardi, c'è anche: "Clarifying the description of thermal expansion as it related to WTC 7’s shear studs and floor beams"

che si riferisce ad esempio a questo passo del council:

"The NIST analysis (p. 353), shows that shear studs and the bolts holding the primary Column 79 failed before the temperature of the steel reached 200 ̊C. This implies a fundamental weakness that would be picked up by a conventional PBD analysis. These temperatures are very low compared to a fire protection test that assumes that steel loses strength at 550 ̊C.
The failure of shear studs is surprising, and has been modeled in a very simplistic way, which may overestimate the failure of this element. Prior studies and real fire cases have not previously identified shear stud failure as a significant possibility."

Che tra l'altro è un punto chiave, perchè il council critica il fatto che la colonna 79 abbia ceduto per prima e sia stata la causa del crollo.

Vuoi le risposte a Skyscraper Defense? ma guarda, sono quasi tutte nelle FAQ:

SK numero 1 (non sto lì a ricopiarle perchè il pdf è una fotocopia, se hai voglia leggile da te, ma fidati che sono praticamente uguali):

NIST FAQ

An emergency responder caught in the building between the 6th and 8th floors says he heard two loud booms. Isn’t that evidence that there was an explosion?
The sound levels reported by all witnesses do not match the sound level of an explosion that would have been required to cause the collapse of the building. If the two loud booms were due to explosions that were responsible for the collapse of WTC 7, the emergency responder—located somewhere between the 6th and 8th floors in WTC 7—would not have been able to survive the near immediate collapse and provide this witness account.

e anche:

Did investigators consider the possibility that an explosion caused or contributed to the collapse of WTC 7?
Yes, this possibility was investigated carefully. NIST concluded that blast events inside the building did not occur and found no evidence supporting the existence of a blast event.

In addition, no blast sounds were heard on the audio tracks of video recordings during the collapse of WTC 7 or reported by witnesses. According to calculations by the investigation team, the smallest blast capable of failing the building’s critical column would have resulted in a sound level of 130 decibels (dB) to 140 dB at a distance of at least half a mile, if unobstructed by surrounding buildings. This sound level is consistent with a gunshot blast, standing next to a jet plane engine, and more than 10 times louder than being in front of the speakers at a rock concert.

For the building to have been prepared for intentional demolition, walls and/or column enclosures and fireproofing would have to be removed and replaced without being detected. Preparing a column includes steps such as cutting sections with torches, which produces noxious and odorous fumes. Intentional demolition usually requires applying explosive charges to most, if not all, interior columns, not just one or a limited set of columns in a building.

S.K. Question 2:

NIST FAQ, 2 risposte consecutive che comprendono tutte le risposte:

Some people have said that a failure at one column should not have produced a symmetrical fall like this one. What’s your answer to those assertions?
WTC 7’s collapse, viewed from the exterior (most videos were taken from the north), did appear to fall almost uniformly as a single unit. This occurred because the interior failures that took place did not cause the exterior framing to fail until the final stages of the building collapse. The interior floor framing and columns collapsed downward and pulled away from the exterior frame. There were clues that internal damage was taking place, prior to the downward movement of the exterior frame, such as when the east penthouse fell downward into the building and windows broke out on the north face at the ends of the building core. The symmetric appearance of the downward fall of the WTC 7 was primarily due to the greater stiffness and strength of its exterior frame relative to the interior framing.

In a video, it appears that WTC 7 is descending in free fall, something that would not occur in the structural collapse that you describe. How can you ignore basic laws of physics?
In the draft WTC 7 report (released Aug. 21, 2008; available at http://wtc.nist.gov/media/NIST_NCSTAR_1A_for_public_comment.pdf), NIST stated that the north face of the building descended 18 stories (the portion of the collapse visible in the video) in 5.4 seconds, based on video analysis of the building collapse. This time period is 40 percent longer than the 3.9 seconds this process would have taken if the north face of the building had descended solely under free fall conditions. During the public comment period on the draft report, NIST was asked to confirm this time difference and define the reasons for it in greater detail.

To further clarify the descent of the north face, NIST recorded the downward displacement of a point near the center of the roofline from first movement until the north face was no longer visible in the video. Numerical analyses were conducted to calculate the velocity and acceleration of the roofline point from the time-dependent displacement data. The instant at which vertical motion of the roofline first occurred was determined by tracking the numerical value of the brightness of a pixel (a single element in the video image) at the roofline. This pixel became brighter as the roofline began to descend because the color of the pixel started to change from that of the building façade to the lighter color of the sky.

The approach taken by NIST is summarized in Section 3.6 of the final summary report, NCSTAR 1A (released Nov. 20, 2008; available at http://wtc.nist.gov/NCSTAR1/PDF/NCSTAR%201A.pdf) and detailed in Section 12.5.3 of NIST NCSTAR 1-9 (available at http://wtc.nist.gov/NCSTAR1/PDF/NCSTAR%201-9%20Vol%202.pdf).

The analyses of the video (both the estimation of the instant the roofline began to descend and the calculated velocity and acceleration of a point on the roofline) revealed three distinct stages characterizing the 5.4 seconds of collapse:

Stage 1 (0 to 1.75 seconds): acceleration less than that of gravity (i.e., slower than free fall).
Stage 2 (1.75 to 4.0 seconds): gravitational acceleration (free fall)
Stage 3 (4.0 to 5.4 seconds): decreased acceleration, again less than that of gravity
This analysis showed that the 40 percent longer descent time—compared to the 3.9 second free fall time—was due primarily to Stage 1, which corresponded to the buckling of the exterior columns in the lower stories of the north face. During Stage 2, the north face descended essentially in free fall, indicating negligible support from the structure below. This is consistent with the structural analysis model which showed the exterior columns buckling and losing their capacity to support the loads from the structure above. In Stage 3, the acceleration decreased as the upper portion of the north face encountered increased resistance from the collapsed structure and the debris pile below.

S.K question 3

NIST FAQ:

12. Did the NIST investigation look for evidence of the WTC towers being brought down by controlled demolition? Was the steel tested for explosives or thermite residues? The combination of thermite and sulfur (called thermate) "slices through steel like a hot knife through butter."

NIST did not test for the residue of these compounds in the steel.

The responses to questions number 2, 4, 5 and 11 demonstrate why NIST concluded that there were no explosives or controlled demolition involved in the collapses of the WTC towers.

Furthermore, a very large quantity of thermite (a mixture of powdered or granular aluminum metal and powdered iron oxide that burns at extremely high temperatures when ignited) or another incendiary compound would have had to be placed on at least the number of columns damaged by the aircraft impact and weakened by the subsequent fires to bring down a tower. Thermite burns slowly relative to explosive materials and can require several minutes in contact with a massive steel section to heat it to a temperature that would result in substantial weakening. Separate from the WTC towers investigation, NIST researchers estimated that at least 0.13 pounds of thermite would be required to heat each pound of a steel section to approximately 700 degrees Celsius (the temperature at which steel weakens substantially). Therefore, while a thermite reaction can cut through large steel columns, many thousands of pounds of thermite would need to have been placed inconspicuously ahead of time, remotely ignited, and somehow held in direct contact with the surface of hundreds of massive structural components to weaken the building. This makes it an unlikely substance for achieving a controlled demolition.

Analysis of the WTC steel for the elements in thermite/thermate would not necessarily have been conclusive. The metal compounds also would have been present in the construction materials making up the WTC towers, and sulfur is present in the gypsum wallboard that was prevalent in the interior partitions.

(credo che Ben si riferisse alla famosa termite e/o a qualche esplosivo, comunque il NIST dice esplicitamente che non c'erano esplosivi nè alle torri nè al WTC7)

S.K. domanda numero 4

Già spiegata ma comunque riporto:

In a video, it appears that WTC 7 is descending in free fall, something that would not occur in the structural collapse that you describe. How can you ignore basic laws of physics?
In the draft WTC 7 report (released Aug. 21, 2008; available at http://wtc.nist.gov/media/NIST_NCSTAR_1A_for_public_comment.pdf), NIST stated that the north face of the building descended 18 stories (the portion of the collapse visible in the video) in 5.4 seconds, based on video analysis of the building collapse. This time period is 40 percent longer than the 3.9 seconds this process would have taken if the north face of the building had descended solely under free fall conditions. During the public comment period on the draft report, NIST was asked to confirm this time difference and define the reasons for it in greater detail.

To further clarify the descent of the north face, NIST recorded the downward displacement of a point near the center of the roofline from first movement until the north face was no longer visible in the video. Numerical analyses were conducted to calculate the velocity and acceleration of the roofline point from the time-dependent displacement data. The instant at which vertical motion of the roofline first occurred was determined by tracking the numerical value of the brightness of a pixel (a single element in the video image) at the roofline. This pixel became brighter as the roofline began to descend because the color of the pixel started to change from that of the building façade to the lighter color of the sky.

The approach taken by NIST is summarized in Section 3.6 of the final summary report, NCSTAR 1A (released Nov. 20, 2008; available at http://wtc.nist.gov/NCSTAR1/PDF/NCSTAR%201A.pdf) and detailed in Section 12.5.3 of NIST NCSTAR 1-9 (available at http://wtc.nist.gov/NCSTAR1/PDF/NCSTAR%201-9%20Vol%202.pdf).

The analyses of the video (both the estimation of the instant the roofline began to descend and the calculated velocity and acceleration of a point on the roofline) revealed three distinct stages characterizing the 5.4 seconds of collapse:

Stage 1 (0 to 1.75 seconds): acceleration less than that of gravity (i.e., slower than free fall).
Stage 2 (1.75 to 4.0 seconds): gravitational acceleration (free fall)
Stage 3 (4.0 to 5.4 seconds): decreased acceleration, again less than that of gravity
This analysis showed that the 40 percent longer descent time—compared to the 3.9 second free fall time—was due primarily to Stage 1, which corresponded to the buckling of the exterior columns in the lower stories of the north face. During Stage 2, the north face descended essentially in free fall, indicating negligible support from the structure below. This is consistent with the structural analysis model which showed the exterior columns buckling and losing their capacity to support the loads from the structure above. In Stage 3, the acceleration decreased as the upper portion of the north face encountered increased resistance from the collapsed structure and the debris pile below.

S.K. domanda numero 5

La solita storia del pull it. Già spiegata mille volte e ovviamente NON inclusa nelle FAQ.

S.K. numero 6

Parla di preparazione di pompieri riguardo al fatto che un'urto era previsto, il NIST non ha risposto per il fatto dei pompieri perchè la domanda così posta era inconsistente, tuttavia spiega bene la questione della progettazione tenendo conto dell'aereo:

1. If the World Trade Center (WTC) towers were designed to withstand multiple impacts by Boeing 707 aircraft, why did the impact of individual 767s cause so much damage?

As stated in Section 5.3.2 of NIST NCSTAR 1, a document from the Port Authority of New York and New Jersey (PANYNJ) indicated that the impact of a [single, not multiple] Boeing 707 aircraft was analyzed during the design stage of the WTC towers. However, NIST investigators were unable to locate any documentation of the criteria and method used in the impact analysis and, therefore, were unable to verify the assertion that “… such collision would result in only local damage which could not cause collapse or substantial damage to the building.…”

The capability to conduct rigorous simulations of the aircraft impact, the growth and spread of the ensuing fires, and the effects of fires on the structure is a recent development. Since the approach to structural modeling was developed for the NIST WTC investigation, the technical capability available to the PANYNJ and its consultants and contactors to perform such analyses in the 1960s would have been quite limited in comparison to the capabilities brought to bear in the NIST investigation.

The damage from the impact of a Boeing 767 aircraft (which is about 20 percent bigger than a Boeing 707) into each tower is well documented in NCSTAR 1-2. The massive damage was caused by the large mass of the aircraft, their high speed and momentum, which severed the relatively light steel of the exterior columns on the impact floors. The results of the NIST impact analyses matched well with observations (from photos and videos and analysis of recovered WTC steel) of exterior damage and of the amount and location of debris exiting from the buildings. This agreement supports the premise that the structural damage to the towers was due to the aircraft impact and not to any alternative forces.

Le altre domande di Dan esulano dalla nostra discussione ma mi sembra che il NIST abbia risposto ampiamente.

Ora, per prevenire tue eventuali obiezioni tipo "ma non mi hai detto DOVE ESATTAMENTE ecc ecc" ti rispondo che se pensi che io spulci il rapporto cercando differenze fra il draft e la final version per farti contento rimarrai deluso. Il NIST non ha solo pubblicato rapporti, cerca fra le varie slide show e troverai varie volte che il council ha partecipato a conferenze e dibattiti. Tu non c'eri, quindi evita di sparare stronzate come "Replicherai ancora che il NIST ha tenuto conto dei commenti o lealmente e onestamente ammetterai di aver detto una gigantesca castroneria?"

Dire "il NIST se n'è fregato dei commenti", QUESTA è una gigantesca castroneria. Fattene una ragione.

Citazione:
No! Il confronto è completamente insoddisfacente: praticamente raffrontandosi con te si ha come la sensazione di parlare con un bambino che dice le bugie con queste risposte…


Tu invece sei un espertone. Complimenti. Sei insoddisfatto del confronto? cosa dovrei dire io che mi sforzo pure di rispondere alle tue stronzate?

Citazione:
Hai a disposizione gli stessi programmi o li ha testati la comunità scientifica per appurare le ipotesi rilasciate dal NIST? Sai in che modo sono stati tarati quei programmi?


Sì. Sono liberamente acquistabili, come ti ho linkato varie volte ma tu sei duro. Cosa vuol dire "tarati"? Sai per caso minimamente come funzionano quei programmi prima di esprimere opinioni?

Citazione:
A puro titolo di esempio, sai che il NIST ha fatto delle simulazioni degli impatti degli aerei contro le torri partendo dal presupposto che gli aerei fossero uguali mentre UA-175 era un modello differente da AA-11 e questo dato lo ha preso dall’NTSB che a sua volta sbagliò a identificare il modello?


Dove l'hai letto? su qualche sito di espertoni complottisti? provamelo.

Citazione:
Puoi garantire, tu, che questa anomalia, dimostrabile, non abbia falsificato qualsiasi risultato ottenuto nelle simulazioni descritte nei rapporti sulle torre gemelle e che per le simulazioni relativa al WTC7 sia stata adoperata maggiore rigorosità? O puoi garantire che invece non sia un indizio per indagare sul fatto che qualsiasi simulazione fosse stata fatta il risultato doveva essere il cedimento che causò il crollo?


A parte che ti ho chiesto di dimostrarla, ma se parti con l'idea "il NIST ha falsificato il tutto", dillo al council o agli altri che si dicono d'accordo con il risultato finale. E poi, TU hai prove di questo? no. Allora stai zitto. Siete sempre lì: tanto parlare tecnico e poi alla fine "siete sicuri che non abbiano mentito?". No. Il giorno in cui arriverà una prova CONVINCENTE che loro abbiano mentito, cambierò idea. Finora, TU pensi abbiano mentito e non porti alcun dato tecnico o fatto o neppure una tesi coerente, ti metti solo a fare le pulci e a dire falsità. Direi che al momento sei in svantaggio. Datti da fare.

Citazione:
I commenti dei soliti noti sono in fondo! Ripeto, ti pare che il NIST abbia tenuto conto dei commenti?


Sì. E tu manco hai verificato, come al solito:

Richard Gage:

"Mark Loizeaux, president of Controlled Demolition, Inc., who was hired for the Building 7 cleanup, said that “molten steel was found at 7 WTC.”5 Leslie Robertson, World Trade Center structural engineer, stated that on October 5, “21 days after the attacks, the fires were still burning and molten steel was still running.”6 Fire department personnel, recorded on video, reported seeing “molten steel running down the channel rails... like you're in a foundry – like lava from a volcano.”7 Joe O’Toole, a Bronx firefighter, saw a crane lifting a steel beam vertically from deep within a pile. He said “it was dripping from the molten steel.”8 Bart Voorsanger, an architect hired to save “relics from the rubble,” stated about the multi-ton “meteorite” that it was a “fused element of molten steel and concrete.”

FAQ del NIST:

13. Why did the NIST investigation not consider reports of molten steel in the wreckage from the WTC towers?

NIST investigators and experts from the American Society of Civil Engineers (ASCE) and the Structural Engineers Association of New York (SEONY)—who inspected the WTC steel at the WTC site and the salvage yards—found no evidence that would support the melting of steel in a jet-fuel ignited fire in the towers prior to collapse. The condition of the steel in the wreckage of the WTC towers (i.e., whether it was in a molten state or not) was irrelevant to the investigation of the collapse since it does not provide any conclusive information on the condition of the steel when the WTC towers were standing.

NIST considered the damage to the steel structure and its fireproofing caused by the aircraft impact and the subsequent fires when the buildings were still standing since that damage was responsible for initiating the collapse of the WTC towers.

Under certain circumstances it is conceivable for some of the steel in the wreckage to have melted after the buildings collapsed. Any molten steel in the wreckage was more likely due to the high temperature resulting from long exposure to combustion within the pile than to short exposure to fires or explosions while the buildings were standing.

Richard Gage:

Last year, physicist Steven Jones, two other physicists, and a geologist analyzed the slag at the ends of the beams and in the samples of the previously molten metal.12 They found iron, aluminum, sulfur, manganese and fluorine – the chemical evidence of thermate, a high-tech incendiary cutting charge used by the military to cut through steel like a hot knife through butter. The by-product of the thermate reaction is molten iron! There’s no other possible source for all the molten iron that was found. One of thermate’s key ingredients is sulfur, which can form the liquid eutectic that FEMA found and lower the melting point of steel.
In addition, World Trade Center 7’s catastrophic structural failure showed every characteristic of explosive, controlled demolition. You can see all these characteristics at our website www.AE911truth.org. The destruction began suddenly at the base of the building. Several first responders reported explosions occurring about a second before the collapse. There was the symmetrical, near-free-fall speed of collapse, through the path of greatest resistance – with 40,000 tons of steel designed to resist this load – straight down into its own footprint. This requires that all the columns have to fail within a fraction of a second of each other – perimeter columns as well as core columns. There was also the appearance of mistimed explosions (squibs?) at the upper seven floors on the network video recordings of the collapse. And we have expert testimony from a European demolitions expert, Danny Jowenko, who said “This is controlled demolition... a team of experts did this... This is professional work, without any doubt.”

12. Did the NIST investigation look for evidence of the WTC towers being brought down by controlled demolition? Was the steel tested for explosives or thermite residues? The combination of thermite and sulfur (called thermate) "slices through steel like a hot knife through butter."

NIST did not test for the residue of these compounds in the steel.

The responses to questions number 2, 4, 5 and 11 demonstrate why NIST concluded that there were no explosives or controlled demolition involved in the collapses of the WTC towers.

Furthermore, a very large quantity of thermite (a mixture of powdered or granular aluminum metal and powdered iron oxide that burns at extremely high temperatures when ignited) or another incendiary compound would have had to be placed on at least the number of columns damaged by the aircraft impact and weakened by the subsequent fires to bring down a tower. Thermite burns slowly relative to explosive materials and can require several minutes in contact with a massive steel section to heat it to a temperature that would result in substantial weakening. Separate from the WTC towers investigation, NIST researchers estimated that at least 0.13 pounds of thermite would be required to heat each pound of a steel section to approximately 700 degrees Celsius (the temperature at which steel weakens substantially). Therefore, while a thermite reaction can cut through large steel columns, many thousands of pounds of thermite would need to have been placed inconspicuously ahead of time, remotely ignited, and somehow held in direct contact with the surface of hundreds of massive structural components to weaken the building. This makes it an unlikely substance for achieving a controlled demolition.

Analysis of the WTC steel for the elements in thermite/thermate would not necessarily have been conclusive. The metal compounds also would have been present in the construction materials making up the WTC towers, and sulfur is present in the gypsum wallboard that was prevalent in the interior partitions.

Come vedi, il NIST HA risposto. Solo che si aspettava che la gente andasse a leggere, prima di scrivere commenti inconsulti.

Citazione:
A parte che non si dice redarre, ma, semmai, redigere…


Mea culpa. Distrazione.

Citazione:
l’errore che hai fatto è stato quello di fidarti del NIST dal momento che scrivi “…hanno chiesto anche altri pareri prima di… redigere il rapporto finale”. Se hai trovato da bravo la lista delle modifiche apportate troverai che sono 3 e stanno tutte quante su una paginetta…


Sì, l'update del 2009. Ma sai leggere almeno? Comunque la pagina delle modifiche è qui:

http://wtc.nist.gov/media/highlights.htm

e c'è anche:

"In addition to comments on the WTC Investigation and R&D and DTAP Programs, numerous offers were made to provide information and support to the Investigation. This public support is greatly appreciated. NIST will contact individuals and parties if their expertise can assist in carrying out specific investigation projects. NIST also may solicit specific information from the public during the course of the investigation."

e poi, nella pagina di presentazione del rilascio del final:

http://www.nist.gov/public_affairs/techbeat/tbx2008_1120_wtc7.htm

Inoltre, come tu ti ostini a non capire, le slide che trovi sul sito sono parte di conferenze, incontri e dibattiti tenuti con i vari organi che hanno contribuito alla stesura del "final draft". Non è che i cattivi del NIST si sono chiusi in una torre e hanno scritto tutte le bugie che gli venivano in mente.

Citazione:
Ps: guarda anche i commenti dei “meetings” poi vai a vedere nei rapporti se il NIST li ha considerato…


già visto, risposto e vedo che come al solito voi complottisti vi rifate sempre alle stesse cose. Richard Gage...

Questo qui?



Non so se si vede l'immagine comunque è lui con le sue mitiche scatole di cartone. Che per inciso è stato mollato dalla moglie e ha ipotecato la casa. Un pò ossessivo.

Citazione:
Mica tanto… Certo se vogliamo limitarci a descriverle come “critiche accademiche” o “disquisizioni scientifiche” puramente perfezioniste, possiamo illuderci anche che queste avvalorino l’irreprensibilità dei rapporti del NIST.


Non ho detto che le avvalorano. Ho detto che non cambiano la sostanza.

Citazione:
Chi lo ha detto che sono accettati nel loro complesso? 2 ingegneri che conosco non la pensano così, quelli di AE 9/11 nemmeno, quelli del “Council…” contestano nel dettaglio la mancanza di chiarezza nelle ipotesi teorizzate dal NIST, “Skycraper Defense” ha fatto diverse domande che non si possono certo riferire ad un’accettazione nel complesso di cui tu parli…!


2 ingegneri che conosci tu è discorso da bar, "quelli di AE 9/11"... abbiamo già visto Richard Gage (a cui cmq hanno risposto), quelli del council la accettano nel suo complesso e lo dicono chiaramente, Skycraper Defense ha già ricevuto risposte... troverai sempre detrattori di una teoria, ma i casi sono 2: o sono complottisti che dicono sempre le stesse cose già spiegate e rispiegate (come te, ad esempio), oppure sono tecnici che ne discutono questioni tecniche. Se poi TU non l'accetti, alza il telefono oppure manda una mail al NIST e gli dici: "sono shm. Voi dite stronzate. Mi dimostrate che non dite bugie?". Dicci cosa ti dicono. Oppure fate una richiesta di gruppo qui a luogocomune. Andate a trovare Massimo in America, vi fate un giro, andate al NIST e protestate. Mandatemi una cartolina!

Citazione:
…è una teoria appunto, mentre la demolizione delle 3 torri è realistica, non fare esempi fuori luogo.


"realistica".. al massimo reale. Era per farti un esempio di "dibattito e revisione", riconosco comunque che in effetti l'esempio è fuori luogo. Scusa.

Citazione:
Non hai nessun mezzo per potermi convincere, perché neanche tu sei convinto in prima persona… E se leggi un trafiletto e me lo mostri e ti dimostro che ci sono delle menzogne come potrei individuarti se non come un pecorone che si beve tutte le fesserie, ma proprio tutte?


Ha parlato quello che pende dalle labbra di Mazzucco. E di Richard Gage. ecc ecc ecc.
Chi ti dice che io non sia convinto in prima persona? E poi tu non dimostri una ceppa. Poni solo domande del cavolo a cui io rispondo linkandoti direttamente le fonti, perchè se alla domanda "perchè il WTC7 è caduto a velocità di caduta libera" ti rispondessi "guarda che NON è caduto a velocità di caduta libera", tu mi diresti "provamelo", e quindi tanto vale che ti mostri dati tecnici. Piuttosto tu linki sempre e solo robe prese da siti complottisti, come se per dimostrarti che Hitler aveva ragione ti linkassi parti di un sito neonazista. La verità è che IO ti porto dati, tu ti fai un giro dai tuoi amici, raccogli un pò di domande a caso e poi vieni qui sperando di mettermi in difficoltà. E poi se ti linko qualcosa mi dai del pecorone.

Citazione:
Madonna mia, che esempi…


Ecco, questi a differenza della teoria della relatività sono (o dovrebbero essere) reali. Visto che tu chiedi "garanzie", io ti porto degli esempi per cui può rispondere solo chi li vede al microscopio. I tecnici. Però chissà perchè quando fa comodo a voi, "non ci sono prove". In realtà ci sono, le vedono i tecnici, e se ci credi bene, altrimenti bussi alla porta del NIST, ripeto, e chiedi conferma. Mi raccomando la cartolina.

Citazione:
Tu invece, a quanto vedo dubbi non ne hai… Ma, se è possibile saperlo, è un tuo punto di vista o ti trovi ad aver condiviso questa versione solo per spirito di gruppo del quali fai parte?!


No, li avevo come te. E li ho ancora. Vuoi il mio punto di vista? Secondo me il governo americano ha sottovalutato, deliberatamente o no, il fatto che ci fosse l'imminenza di un attacco terroristico. Le torri sono state effettivamente distrutte dai terroristi (che tra l'altro, non si aspettavano neanche crollassero), ma il governo americano ha peccato o di leggerezza o di ingenuità, forse perchè neanche loro si aspettavano un attacco così. Credo che ipotizzassero un attentato come quello del 93, una bomba ad esempio. Non pensavano di trovarsi con il peggiore attentato della storia del mondo. Ho moltissimi dubbi poi sul seguito: mi sembra ovvio che gli attacchi in Afg. e Iraq siano evidentemente di matrice economica, così come posso credere che ci siano interessi economici in ballo molto grandi data la complessità dell'evento. Vuoi sapere perchè non credo alle vostre versioni? perchè sono troppo facilone. "Gli americani hanno falsificato l'attacco al WTC". Il mondo è più complesso di così. Secondo me, è stata una infausta commistione di interessi economici, leggerezza da parte del governo, audacia dei terroristi e superbia dell'America, che non ha considerato neanche per un istante un attacco del genere. E anche perchè, dal lato umano e anche col cervello, non posso credere che Bush, il NIST, il governo americano, tutti i coinvolti abbiano detto: "Facciamo crollare le Twin Towers". Perchè mai? quando hanno attaccato la prima volta l'Iraq, hanno semplicemente detto: "hanno invaso il Kuwait! non possiamo tollerarlo!". La seconda volta: "ci sono le armi di distruzione di massa! andiamo a distruggerle!" e dopo un pò "ah, non c'erano? va bè, alla fine andava fatto." Per non parlare di Vietnam ecc ecc.
Perchè l'11 settembre fare una messinscena del genere? perchè così la gente come Mazzucco e Chiesa ha potuto vendere i suoi DVD?

Citazione:
Si discute, semmai, di un evento tecnico…


Si discute di un evento tecnico in cui hanno perso la vita migliaia di persone, quindi evita termini come "mistero di pulcinella". Ti va bene così?

Citazione:
Si. Liquido i crolli con il termine “DEMOLIZIONE”. Per esempio, il NIST calcola la velocità di caduta libera e la confronta con il crollo del wtc7, ma non calcola la velocità con sui sarebbe caduto se fosse stato demolito per offrire un ulteriore confronto… Perché? Eppure racconta di aver pure preso in esame la possibilità di un evento esplosivo(tra l’altro per altri fini che non hanno dimostrato assolutamente nulla)…



Esempio balzano.
Non ha calcolato la velocità di caduta in caso di demolizione, perchè ha scartato in partenza l'ipotesi, dato che non c'era nessuna esplosione che facesse pensare a una demolizione controllata. Non aveva senso riprogrammare il tutto per provare "in caso di demolizione", semplicemente per fare contenti voi complottisti. E poi loro hanno calcolato la velocità come uno dei tanti dati per capire la dinamica del collasso, non per "dimostrare" che non è stata una demolizione controllata. Siete voi che avete preso questo dato e ci avete ricamato sopra. Infatti il NIST dice:

"NIST’s findings also do not support the “controlled demolition” theory since there is conclusive evidence that:

the collapse was initiated in the impact and fire floors of the WTC towers and nowhere else, and;

the time it took for the collapse to initiate (56 minutes for WTC 2 and 102 minutes for WTC 1) was dictated by (1) the extent of damage caused by the aircraft impact, and (2) the time it took for the fires to reach critical locations and weaken the structure to the point that the towers could not resist the tremendous energy released by the downward movement of the massive top section of the building at and above the fire and impact floors.

Video evidence also showed unambiguously that the collapse progressed from the top to the bottom, and there was no evidence (collected by NIST, or by the New York Police Department, the Port Authority Police Department or the Fire Department of New York) of any blast or explosions in the region below the impact and fire floors as the top building sections (including and above the 98th floor in WTC 1 and the 82nd floor in WTC 2) began their downward movement upon collapse initiation.

In summary, NIST found no corroborating evidence for alternative hypotheses suggesting that the WTC towers were brought down by controlled demolition using explosives planted prior to Sept. 11, 2001. NIST also did not find any evidence that missiles were fired at or hit the towers. Instead, photographs and videos from several angles clearly show that the collapse initiated at the fire and impact floors and that the collapse progressed from the initiating floors downward until the dust clouds obscured the view."

Capito? la teoria che dite voi è stata scartata LIQUIDATA (appunto) ancora prima di iniziare. Quindi, di che vai cianciando?

Citazione:
Vediamo la domanda nella faq pubblicata dal NIST:
“An emergency responder caught in the building between the 6th and 8th floors says he heard two loud booms. Isn’t that evidence that there was an explosion? “
Indubbiamente possiamo concludere che si stia parlando di Barry Jennings, perchè lui stesso, afferma di essere rimasto intrappolato. Conseguentemente sappiamo anche che l’evento è successo nella MATTINA, perché sia lui che il NIST, affermano che insieme ad un altro individuo(Michael Hess) si trovarono intrappolati nel WTC7 tra il 6° e 8° in questo periodo.
Vediamo la risposta:
The sound levels reported by all witnesses do not match the sound level of an explosion that would have been required to cause the collapse of the building. If the two loud booms were due to explosions that were responsible for the collapse of WTC 7, the emergency responder—located somewhere between the 6th and 8th floors in WTC 7—would not have been able to survive the near immediate collapse and provide this witness account.
Un’affermazione e un’ipotesi…


Ahahahha! per un attimo ho pensato che avessi leto le FAQ... ma no, come al solito ti sei rifornito dal buon Mazzucco! Cmq non è un'ipotesi: dicono quello che la logica dice, cioè che se le esplosioni di Jennings non c'entrano un tubo con il crollo.

Citazione:
al link che ti è stato indicato


Ahahahha! supporto tecnico? Luogocomune? Ma per piacere.

Citazione:
nulla di tutto ciò…


boh, se tutto quello che spiega il NIST di aver reso pubblico per te è nulla... va bè...

Citazione:
Per esempio vedasi in relazione alle finestre del WTC7:
“Limited Window construction information was available from WTC7 architectural drawings. Where detailed information was unavailable, industry standards for the unknown specifications were applied”
(Pag 351 del pdf NCSTAR 1-9 vol. 2)
In tal caso si doveva simulare il punto di rottura delle finestre per inserirne il parametro calcolato in un altro programma che simulasse il punto di rottura in funzione della pressione derivante da un’esplosione(parametro calcolato in un altro programma ancora).


Pagina 361 semmai.

Come al solito hai estrapolato parti comode a te. Questo è il passo completo:

"In addition to the type of window and blast loading conditions, the SFOM required specification of window dimensions, density, strength and width of the interstitial air gap (assuming an insulated glass unit window configuration). Limited window construction information was available from WTC 7 architectural drawings. Where detailed information was unavailable, industry standards for the unknown specifications were applied. The following section views from the drawings, shown in Figure D-4 to Figure D-7, were used as guidelines of general window construction for the SFOM analysis. In particular, overall window dimensions, general window framing practice, and a 1-inch insulated glass dimension were noted in the drawings."

Dicono che avevano bisogno delle specifiche tecniche precise, come il VETRO delle finestre, che è un vetro con un intercapedine, come questo http://windows-wholesale.com/templates/middle/product_information/images/insulated%20glass%20unit%20-%20section.jpg. E infatti, sotto ci sono tutti i dati architettonici delle finestre, con la dicitura "WTC7 architectural drawing". Gli servivano solo parametri più precisi.

Quindi, è logico pensare che nei progetti architettonici non fosse presente ad esempio la resistenza del vetro o le specifiche esatte delle finestre dell'epoca, d'altronde mica devono mettere TUTTI i dettagli. Ti stupisci che non ci fossero gli schemi PRECISI di OGNI MINIMA COSA di un edificio costruito nel 1987?
Quindi, hanno preso degli standard industriali per i vetri, ad esempio. E infatti lo citano prima di un grafico: "and a 1-inch insulated glass dimension were noted in the drawings". Dove vedi il complotto? Silverstein non gli ha detto come ha messo giù i vetri di casa? che cattiiiiivooooo!

Poi chi è il pecorone che si beve tutte le fesserie, ma proprio tutte? O tu che scrivi una frasettina che probabilmente hai trovato in qualche sito complottista?

Citazione:
Ipotesi gettate per mezzo di dubbie simulazioni, mai esaminate dalla comunità scientifica, dovrebbero far credere che un corpo possa cadere sostanzialmente in caduta libera durante il percorso di maggior resistenza: non è una mia idea balzana ma malsano è l’assunto che il NIST sta cercando di propagandare nei suoi rapporti.


E a cui TU non credi? ok, chiama il NIST e diglielo. Tra l'altro in questa frase ci sono affermazioni a cui tu ti attacchi disperatamente ma mi dispiace per te false.

Citazione:
…questioni di semplice tutela.


Ah, sì. Certo. Perchè non gli mandi un'e-mail e gli dici "oh, ditemi la verità, dai: vero che voi non ci credete al NIST? dai, lo so che l'avete scritto per tutela ma a me potete dirmelo". Vai vai. Ti hanno smerdato e non sai come ammetterlo.

Citazione:
…allora torna quando trovi le revisioni! Comunque quel trafiletto non dimostra ciò che dici, almeno, stando alle traduzioni che hai fornito…


Eccomi tornato! contento? E ora datti da fare! Visita altri siti complottisti e trova altri suggerimenti! Magari hai più fortuna!

Leggo ora il tuo post:

Citazione:
edo che sei online quindi sicuramente, se non l'hai già fatto, starai leggendo con gli occhioni grandi la mia replica...


Sì, nei tuoi sogni. Pensi davvero di essere così bravo da farmi fare "gli occhioni grandi"? cmq se quest'immagine ti consola, divertiti.

Citazione:
Ho letto che qualche post dopo hai scritto qualcos'altro:

"Arriva shm, presenta le sue strampalate traduzioni, si lamenta che lo insulto e quando smetto di insultarlo e rispondo sparisce anche lui."

Per quanto non sia la mia massima aspirazione confrontarmi con un immaturo come sei tu, qui non ci sono repliche entro un certo tempo massimo. Se lì per lì non vedi la mia risposta, solo uno come te poteva credere che fossi sparito dinnanzi alla tua cultura in materia!


Infatti appena lo dico punto sul vivo torni arrabattando qualcosa. Non dirmi che eri lì lì per tornare. Guarda, da tanto erano inconsistenti le tue affermazioni non hai notato che ti ho liquidato in due righe?

Citazione:
Pertanto cerca di smetterla anche con questi infantilismi veramente irritanti!


Ah, perchè tu invece che mi dai del pappagallo e del pecorone invece? E che imiti la voce da nero tipo "è scriddo! è scriddo!"?

Citazione:
Dopo quel post ho visto che hai ripetuto due volte "A shm": ti spiace spiegare cosa intendevi o bisogna interpretare anche qui, come nel caso in cui hai copincollato quei paragrafi, senza spiegare per te cosa dimostrerebbero?!


Si riferiva alle domande senza risposta. E infatti:

Citazione:
A shm

Citazione:
Sì, infatti. Ora però che ho capito e ho ben accettato l'esempio, puoi commentare tu per favore il trafiletto che ho postato su cosa la pensa il council sul "movimento della verità"? non mi sembra tu ne abbia ancora fatto cenno.


ultima risposta di shm:

Citazione:
…questioni di semplice tutela.


E poi:

Citazione:
A shm

Citazione:
Citazione:
Posso pensare che le esplosioni si riconducessero a cariche di demolizione perché il 5° e il 6° piano, in prossimità delle scale, dove si trovava e dove era arrivato Jennings, era la posizione in cui erano collocati i 3 elementi strutturali più importanti e delicati del WTC7. Ipotizzo quindi che o si tratta di un imprevisto dovuto a serbatoi esplosi(ma il NIST lo nega) o si tratta di una demolizione a puntate o di un imprevisto accorso a qualche carica di demolizione piazzata nei pressi.


Interessante. Hai qualche dato tecnico a supporto di questa teoria?


Risposta di shm, un link a luogocomune.

Come volevasi dimostrare.

Ciao.

Teba
Inviato: 26/1/2010 10:58  Aggiornato: 26/1/2010 10:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Scusa elepink, ma da come parli è chiaro che: o non hai letto il rapporto NIST o lo hai letto ma non lo ricordi affatto.

Quanto tempo è che ti occupi di 11 settembre, per curiosità?

ciao

Decalagon
Inviato: 26/1/2010 11:15  Aggiornato: 26/1/2010 11:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Poi bisogna fare caso a queste simpatiche burlonate:

Citazione:
eh sì. Gente con referenze quella. [...] voi complottisti [...] mica devono mettere TUTTI i dettagli [...] Visita altri siti complottisti [...] perchè tu invece che mi dai del pappagallo e del pecorone invece? (poverino, s'è offeso, ora piange) [...] Risposta di shm, un link a luogocomune. (incredibile.. assurdo.. un link a luogocomune. Che nefandezza allucinante. Ma.. aspetta.. su che sito ci troviamo?)


Povera stella

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
elepink
Inviato: 27/1/2010 1:20  Aggiornato: 27/1/2010 1:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Citazione:
Scusa elepink, ma da come parli è chiaro che: o non hai letto il rapporto NIST o lo hai letto ma non lo ricordi affatto.

Quanto tempo è che ti occupi di 11 settembre, per curiosità?

ciao


Ehm... donde ti viene questa sicumeria nel dire "non l'hai letto o non lo ricordi"?

Comunque non "mi occupo" dell'11 settembre, ma lo seguo da Thierry Meyssan più o meno. Però c'è da dire che lui almeno ci ha provato ad andare alle Nazioni Unite (con scarso successo). Oggi pochi lo ricordano, poverino.

shm
Inviato: 27/1/2010 9:55  Aggiornato: 27/1/2010 9:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ shm

Io ti ho chiesto scusa. Se poi il tuo livore non ti permette di accettarle, mi dispiace.
elepink:
Immaginavo! Chissenefrega quindi?!
elepink:
E come avrebbe potuto svilupparli in quei 4 o 8 anni? la pubblicazione del NIST (intendo: NIST NCSTAR 1-9A) è novembre 2008, la pubblicazione del Council è del l'ottobre 2008 e si riferisce alla copia "for public comments" dell'agosto 2008.
shm:
…ma guarda! Chi si è inventato che nei rapporti il NIST teneva conto dei commenti del “Council…”?!!

elepink:

eh sì. Gente con referenze quella.
Shm:
…per lo meno il loro intento non è commerciale o di favoritismo verso terzi compiacenti e sono soggetti indipendenti al contrario degli autori del NIST di cui non è dato sapere con precisione le influenze subite, come si può evincere per esempio in questo caso(mi adeguo al tuo copincollare visto che ti si portano dei dati ma tu li ignori bellamente passando oltre):
Federal scientists ruled out controlled demolitions of three World Trade Center towers but declined to perform routine tests on soil and debris for traces of explosives or incendiaries, a review of National Institute of Standards and Technology publications shows.
The agency, which spent $16 million on its inquiry into the Sept. 11, 2001, collapses, said such tests weren't needed because computer simulations and other considerations had shown that controlled demolitions were improbable. In an August 2006 fact sheet, the agency frankly admits that it did not test trade center steel for the residue of explosives or the incendiaries thermite and thermate. The agency's decision to omit routine tests contrasts with its assertion that "some 200 technical experts -- including about 85 career NIST experts and 125 leading experts from the private sector and academia -- reviewed tens of thousands of documents, interviewed more than 1,000 people, reviewed 7,000 segments of video footage and 7,000 photographs, analyzed 236 pieces of steel from the wreckage, performed laboratory tests and sophisticated computer simulations of the sequence of events that occurred from the moment the aircraft struck the towers until they began to collapse."
Concerning the probe of the collapse of the two main towers, the fact sheet says, "Video evidence also showed unambiguously that the collapse progressed from the top to the bottom, and there was no evidence (collected by NIST, or by the New York Police Department, the Port Authority Police Department or the Fire Department of New York) of any blast explosions in the region below the impact and fire floors..." The agency, which failed to note that the FBI was in control of the trade center crime scene and which sent a bomb squad to the site, says nothing about the FBI or other federal investigative unit confirming that no explosives or incendiary residues were found, nor does it cite specific local police reports to that effect.
NO FORENSICS REPORTS
In fact, in its numerous public pronouncements between 2004 and 2008, NIST cites no forensic evidence gathered by criminal investigators, even though Congress had granted the agency subpoena power. For example, the final report on the collapse of the 47-story Building 7 includes the New York City fire and police departments among "cooperating organizations" that assisted its inquiry but says nothing of the FBI or other federal investigative agency.
A computer search of FBI and Justice Department documents and press releases failed to turn up any record of the FBI's findings concerning tests for explosives at Ground Zero. The FBI and another Justice Department unit, the Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives, routinely do forensic testing of crime scenes where explosives or incendiaries are a possibility.
In an Aug. 26, 2008, technical briefing concerning the fall of Building 7, S. Shyam Sunder, who led NIST's investigation of the collapses, did not answer directly a question about residue tests, but said that a scientist, Jonathan Barnett, who had found a peculiar residue on steel shards recovered from Tower 1 and Building 7, had told the BBC that his team's findings showed nothing sinister.
Sunder was talking about Appendix C of the initial Federal Emergency Management Agency (FEMA) study of the collapses in which three Worcester Polytechnic Institute (WPI) professors called the "severe corrosion and subsequent erosion" of the debris a "very unusual event." They said of the residue on the steel that "no clear explanation of the source of the sulfur has been identified."
PUZZLE IGNORED
A 2002 WPI press release said the professors, who were hoping NIST would back further research, were also startled by the Swiss-cheese appearance of the shards, having expected bending but not holes. The agency said that indications and reports of molten steel were irrelevant, even though the fires were never hot enough to have melted steel, because the debris piles might have acted as ovens to cook the metal. No simulations were done to verify this idea.
In fact, the only NIST data on the strangely scarred metal seems to be Sunder's statement. Richard D. Sisson Jr., a mechanical engineering professor at WPI who is a co-author of Appendix C, told this reporter in an email that the NIST had not financed further research that the trio had hoped to do on the shards. Sisson declined to repeat what he and Barnett told the BBC's "Conspiracy Files" reporter. When this writer checked last week the July 6 episode had been removed from the BBC web site, though an episode concerning NIST's latest theory of Building 7's collapse was available.
Barnett has left his post as a WPI fire science professor and could not be reached. No response was received to an email query of a third author of Appendix C, Ronald R. Biederman, another WPI mechanical engineering professor.
The public is left to find the "research" confirming no foul play related to the shards in a webcast comment by Sunder, which refers to a BBC broadcast that has been taken offline and which the scientists involved can't or won't discuss.
DUST WASN'T TESTED
In response to a question from Steven E. Jones, a physicist who strongly challenges the NIST scenarios, Sunder said the agency hadn't checked to see whether dust gathered from Ground Zero contained red flecks because the agency was concerned only with credible hypotheses. Jones is an advocate of the idea that the incendiary thermate was used to slice through critical steel components to initiate collapses. Another critic, Kevin R. Ryan, fired from his job as a laboratory director for challenging government claims, commented that Sunder "pretended" not to be aware of a powerful spray-on thermate known as super-thermate or nano-thermate that is intended for military uses. The agency said in 2006 that the idea of thermite or the related thermate was dismissed because it would have required thousands of pounds of the substance to fell the main towers. Ryan, ousted from his job as a lab director for an arm of Underwriters Laboratories, has written that a number of NIST probers "had expert knowledge of nano-thermite."
An agency fact sheet on Building 7 asserts that the thermite theory is improbable because "it is unlikely that 100 pounds of thermite, or more, could have been carried into WTC 7 and placed around columns without being detected, either prior to Sept. 11 or during the day." That is, the agency justifies not running thermite residue tests on the a priori assumption that one or more security units was not compromised or complicit.
The fact sheet adds that tests for thermite or thermate would not necessarily have been conclusive, since some of the constituent chemicals are found in some of the building materials. Specifically, the sheet notes, sulfur is found in the gypsum wallboard used in many offices, but the sheet doesn't mention that sulfur is a component of many explosives and of thermate. NIST does not address the issue of the accuracy of various tests for trace chemicals, such as mass spectrometry, used by forensic scientists. Generally, scientists make evaluations based on proportions, such as parts per billion. If proportions are inconsistent with building materials, then other causes would be suspected.
The FEMA experts wrote in their 2003 report that the best scenario they could devise for Building 7's collapse had only a "low probability" of occurrence. In 2005, Sunder told reporters that the agency's "working hypothesis" was that Building 7 fell because of fuel fires coupled with structural weakening caused by falling debris from a main tower. NIST retracted that idea in its final draft of the Building 7 report, concluded in August.
FIRE TESTS SKIPPED
Instead, the agency came up with a novel conjecture about a fluke collapse -- conceding that fire had never before triggered a skyscraper's total collapse -- but declined to perform a fire test of the components involved to see whether "thermal expansion" could indeed have caused the critical structural damage. Physical fire tests were performed for the twin towers study and the results, when plugged into the computer simulations, were ambiguous (see How did the twin towers fall? Questions remain via the link above). A fire test would have taken less than a day, as opposed to the eight months of running time that was required for the various computer simulations of Building 7's collapse.
As was the case in the twin towers study, NIST built no scale models to see whether its conjecture would work for Building 7.
"I proposed a scale model approach to NIST in the beginning," James G. Quintiere, a former NIST division chief, told this reporter via email. "Not only was it rejected but they refused to support our student project on it, and we did it anyway..."
Quintiere, a University of Maryland fire science professor, said the steel debris was key to the forensics work but NIST "did not know what to do with the steel they got," adding: "They were told by me to do a grain analysis to get the temperature, and claimed ignorance until the eleventh hour."
Quintere doubts that the main towers were felled by controlled demolition but still challenges NIST's professionalism (see links above).
The agency concluded that Building 7 collapsed due to something no experts had anticipated and that had never before triggered such a collapse: the thermal expansion of a floor assembly that caused column 79 to become dislodged, triggering a catastrophic cascade of failures.
However, the agency admits that there is no visible evidence to validate its hypothesis. According to a supplementary report (NCSTAR 1-9 V2, p25), there was a "lack of visual evidence with which to validate the complex coupling of the fire and thermostructural models" used in the computer simulations.
A NOVEL SCENARIO
Conceding that Building 7's fires weren't nearly hot enough to melt or warp columns and girders, the agency conjectured that the expansion of a floor assembly occurred unevenly, so that column 79 had more thermal force applied to it than columns on the other side of the floor. A physical fire test could however have confirmed whether such a result was likely. The computer simulations make numerous assumptions and approximations that might not be reflected in the real world. Also, mathematicians say that as the number of simulation variables increases, the accuracy of prediction generally falls. In fact, the agency's main Building 7 report (p40) notes that once collapse simulation was under way, uncertainties and random processes led to decreasing precision over time.
Interestingly, an early theory reported in the press of how the main towers collapsed was that thermal expansion of floor slabs had buckled perimeter columns. The NIST did not use this theory in its 2005 report on the main towers.
The agency said that people on a news video did not turn around and look just as Building 7 began to fall, implying they had heard no explosion. Yet, if a nine-pound charge had severed Column 79, a loud report should have issued from the building, the agency said. However, the agency noted, no windows seem to have been blown out by such an explosion in the building (which had no basement). Critics say thermate would have not been overly noisy, and the agency gave no consideration for the possibility of a hastily erected blast wall.
PRE-COLLAPSE SHOCK
NIST withheld the seismic data, which was due out in 2005, until August 2008. That data, provided by Columbia University's Lamont-Doherty Earth Observatory, show that roughly 10 seconds before Building 7's collapse, seismic stations recorded a magnitude 0.6 event, followed by a higher magnitude quake for the main collapse. The agency speculated that an interior portion of Building 7 had fallen and set off the 0.6-level quake.
The seismic data record a number of 0.6 magnitude quakes associated with quarry blasts that occurred that day, indicating that a 0.6 event is consistent with explosives. Yet, the news video on nearby West Street shows that the seismic event -- which had the energy of a quarry explosion -- failed to reach the ears of those on camera.
Eric Lipton of the New York Times described a testy Aug. 21, 2008, press briefing in which Sunder was peppered with questions by apparently knowledgeable people who were skeptical of NIST claims. The agency's webcam of that briefing was taken offline, though a transcript of Sunder's opening statement is still available.
NIST had 16 videos, nine considered important, for the Building 7 investigation but the agency limits web access to some still frames and one unidentified video of the collapse, whose forensics value is unclear, posted by the agency's public affairs department.
NIST takes no notice of the fact that both CNN and the BBC had advance knowledge of Building 7's collapse. Yet the agency scenario for collapse hypothesizes a fluke event the like of which has never before occurred in a skyscraper, as the agency admits. The agency also says that there is no visible evidence to validate its scenario, indicating there is no apparent reason anyone would have had to warn of the building's collapse about an hour ahead of time. This conclusion is reinforced by the agency's description of its photographic evidence, which contains no hint that a collapse was impending an hour or 20 minutes in advance.
Yet a YouTube video shows CNN anchor Aaron Brown reporting at about 4:14 p.m. that "we are getting information now that one of the other buildings, Building 7, in the World Trade Center complex is on fire and has either collapsed or is collapsing."
Similarly, BBC reporter Jane Standley is shown on another YouTube video reporting Building 7's collapse -- which took less than 10 seconds -- 20 minutes before it actually fell at 5:20 p.m. The BBC said it could not verify the video's authenticity, the original having been lost.
NIST noted that Con Edison shut off all power to the substation at the base of Building 7 54 minutes before collapse. On the other hand, the agency reported that a decision had been made to forgo fighting the building's fires at 2:30 p.m. The power cut-off occurred 19 minutes after Brown prematurely announced the building's collapse.
It seems plausible that fire or police officials tipped the press that Building 7 was "coming down" and that on-air reporters misconstrued the information. In both videos, an apparently sturdy Building 7 is visible behind the telecasters.
One can imagine a scenario in which either President Bush or Vice President Dick Cheney gave the OK to demolish the building, which housed the CIA's New York station and other federal offices, in order to safeguard national security secrets, but that a decision was made to conceal the truth lest the public become wary of the official story of how the main towers fell.
However, as Znewz1 has previously reported, the inconsistencies and evasions in NIST's report on the main towers also bring up disturbing questions.
http://www.angelfire.com/ult/znewz1/trade7.html
Il tuo assunto secondo cui i rapporti del NIST sarebbero irreprensibili viene messo in dubbio immediatamente dall’esempio qui sopra riportato… E tu non ci puoi fare nulla, salvo dire, come un disco rotto: “duddo giò non è ribordado sui rabbordi del nisd… quindi si buò sgardare”.
In realtà gli stessi tecnici sono stati ostacolati e allontanati nel momento in cui hanno tentato di approfondire le analisi richieste.
elepink
Prima di risponderti, ti faccio notare la data: January 2009. il "final" è del novembre 2008. Quello che tu hai ingenuamente linkato è un'update, ecco perchè è così esiguo.
Shm:
…ti faccio notare che euforicamente avevi dichiarato: “Evidentemente hanno tenuto conto anche delle loro critiche.”
elepink:

Poi, riguardo alle risposte date, il NIST ha pubblicato un'elenco di "FAQ" riferite ANCHE ai commenti e alle critiche ricevuti. ad esempio:
shm:
Peccato che per sviluppare i quesiti sollevati nei commenti il NIST avrebbe dovuto almeno effettuare la simulazione delle demolizioni controllate per confrontarne i risultati ottenuti con i crolli visibili. Non è stato fatto poiché il NIST ha anteposto la propria incredulità sulla possibilità che gli edifici potessero essere predisposti con un impianto di demolizione DURANTE LE ORE DELL’ATTACCO! Se fossero sufficienti le FAQ pubblicate in riferimento ai commenti ricevuti dal NIST, tanto sarebbe equivalso per le ipotesi dei crolli che si sono limitate a seguire delle linee guida basate interamente su impatti degli aerei, incendi e caduta di macerie come cause dei cedimenti…

poi evidenzierei dai paragrafi che hai copincollato a casaccio questi estratti:
“…but the revisions did not alter the investigation team’s major findings and recommendations, which include identification of fire as the primary cause for the building’s failure. Heating of floor beams and girders caused a critical support column to fail, initiating a fire-induced progressive collapse that brought the building down.”
Non è stato dimostrato! Ed è chiaro che questo può essere inteso come un indizio di insabbiamento su cui si dovrebbe indagare…

“The extensive three-year scientific and technical building and fire safety investigation found that the fires on multiple floors in WTC 7, which were uncontrolled but otherwise similar to fires experienced in other tall buildings, caused an extraordinary event. “
Le indagini non possono aver concluso che gli incendi causarono un evento straordinario per diversi motivi:
- Si avvalgono e si basano esclusivamente su simulazioni mai esaminate e discusse pubblicamente dalla comunità scientifica
- Le uniche volte che son stati fatti test sui materiali i risultati ottenuti non hanno corroborato i presupposti inseriti come parametri nelle simulazioni
- Non sono stati fatti confronti con simulazioni di demolizioni controllate di tutti e 3 gli edifici
“In response to comments from the building community, NIST conducted an additional computer analysis. The goal was to see if the loss of WTC 7’s Column 79—the structural component identified as the one whose failure on 9/11 started the progressive collapse—would still have led to a complete loss of the building if fire or damage from the falling debris of the nearby WTC 1 tower were not factors. The investigation team concluded that the column’s failure under any circumstance would have initiated the destructive sequence of events.”

CLASSIC GLOBAL PROGRESSIVE COLLAPSE ANALYSIS RESULTS WITHOUT FIRE OR DEBRIS IMPACT DAMAGE
Tre paginette e mezzo, con figure a mezza pagina comprendenti didascalie, per descrivere un’ipotesi che si appoggia a delle simulazioni per dimostrare che: senza incendi, senza impatto di macerie e solo per il cedimento della colonna 79, ad un piano intermedio, il palazzo sarebbe crollato totalmente!
Ma non ti senti preso in giro da un rapporto come quello del NIST elepink? Prova ad immaginare che togli una colonna ad una struttura in acciaio e cade giù tutto! Chiedi ad un ingegnere indipendente se può verificarsi in un edificio qualcosa del genere e senti cosa ti risponde. Chiedigli se secondo lui è, anche lontanamente, possibile che se ad un edificio con struttura complessa a doppio tubo rinforzato dotata di belt truss laterali di rinforzo si tolga l’appoggio di una colonna questo cada giù in pianta nell’arco di una trentina di secondi. Poi posta qui quello che ti dice… La colonna 79, neanche fa parte del “core” interno propriamente detto di WTC7 ma è una delle tre che costituisce il prolungamento verso la facciata est di esso.
Elepink:

Other revisions to the final WTC 7 report included:

Expanding the discussion of firestopping, the material placed between floors to prevent floor-to-floor fire spread;
Clarifying the description of thermal expansion as it related to WTC 7’s shear studs and floor beams; and
Explaining in greater detail the computer modeling approach used to define where and when the fire in WTC 7 started and the extent of window breakage as a result of fire.


Se guardi, c'è anche: "Clarifying the description of thermal expansion as it related to WTC 7’s shear studs and floor beams"

che si riferisce ad esempio a questo passo del council:

"The NIST analysis (p. 353), shows that shear studs and the bolts holding the primary Column 79 failed before the temperature of the steel reached 200 ̊C. This implies a fundamental weakness that would be picked up by a conventional PBD analysis. These temperatures are very low compared to a fire protection test that assumes that steel loses strength at 550 ̊C.
The failure of shear studs is surprising, and has been modeled in a very simplistic way, which may overestimate the failure of this element. Prior studies and real fire cases have not previously identified shear stud failure as a significant possibility."

Che tra l'altro è un punto chiave, perchè il council critica il fatto che la colonna 79 abbia ceduto per prima e sia stata la causa del crollo.
Shm:
Premesso che se confronti la bozza del NCSTAR 1-9 vol. 1 con il rapporto definitivo ti accorgi che i quesiti del “Council…” rimangono comunque in sospeso, nonostante il NIST dica ciò che tu ignorantemente hai copincollato: “claryfing the description ecc….”. Questo dovrebbe essere infatti riportato nel rapporto definitivo e non c’è! Ti sei tirato la zappa sui piedi da solo: comunque neanche me lo ricordavo quel pezzo del “Council…”! Dal riassuntino che hai riportato dopo il trafiletto riportato o ignori cosa dica, o cerchi di sminuirne il significato. Il “Council…” trova sorprendente il cedimento degli elementi ad una temperatura inferiore ai 200°, poiché dai test sulle protezioni antincendio è risultato che l’acciaio comincia a perdere resistenza da 550°!!! Perché invece di una simulazione il NIST non ha fatto un ulteriore test con delle provette???!!! Hai fatto bene ad aggiungerlo così si chiarisce ancora meglio e con più precisione la mancanza di dati in possesso del NIST relativa agli elementi analizzati per effettuare le analisi… Oltre al fatto che si dimostra che i rapporti appaiono ancora una volta contraddittori:
In their June 2004 report (and in the actual shop drawings*), NIST referred to the use of shear studs in World Trade Center 7. Shear studs are used to keep steel floor beams and girders in place; they impart stability and strength to buildings. But in their August 2008 final report, NIST re-worded their comments on shear studs to make it appear that none were used on the floor girders.
Why would they do this? To know the answer, you need to understand NIST's collapse theory. This is how it goes:
1. The key girder between column 79 and the exterior wall fails at floor 13.
2. Its failure causes the collapse of floors 13 through 6.
3. Column 79, now unsupported laterally by these floors, buckles and brings down the entire building.
This scenario is easier to posit if the key girder isn't being held firmly with shear studs. Thus, in the August 2008 report, NIST did what it had to do to make it more reasonable that the girder would fail: It magically omitted the shear studs.
Compare these two paragraphs. In the excerpted paragraph of the 2004 report, NIST says that studs were used with both beams and girders, although the studs "were not indicated on the design drawings for many of the core girders" (the girder associated with column 79, by the way, was not a core girder). In the 2008 report, however, not only does NIST drop the association of girders with shear studs ( first sentence of excerpted paragraph), but then they go on to imply that studs were not indicated at all on the girders (last sentence of excerpted paragraph):
June 2004 NIST L pg 6 [10 on pg counter]
Most of the beams and girders were made composite with the slabs through the use of shear studs. Typically, the shear studs were 0.75 in. in diameter by 5 in. long, spaced 1 ft to 2 ft on center. Studs were not indicated on the design drawings for many of the core girders.
http://wtc.nist.gov/progress_report_june04/appendixl.pdf

August 2008 NCSTAR 1-9 vol.1 pg 15 [59]
Most of the beams [the words "and girders" are deleted] were made composite with the slabs through the use of shear studs. Typically, the shear studs were 0.75 in. in diameter by 5 in. long, spaced [the words "1 to" are deleted] 2 ft on center**. Studs were not indicated on the design drawings for [the words "many of the core" are deleted] the girders.
http://nasathermalimages.s3.amazonaws.com/public/images/NIST_NCSTAR_1-9_Vol1_for_public_comment_unlocked.pdf
Then, in this paragraph of the 2008 report, they use the "absence" of shear studs to help make their case:
August 2008 NCSTAR 1A pg 49 [87]
At Column 79, heating and expansion of the floor beams in the northeast corner caused the loss of connection between the column and the key girder. Additional factors that contributed to the failure of the critical north-south girder were (1) the absence of shear studs that would have provided lateral restraintand (2) the one-sided framing of the east floor beams that allowed the beams to push laterally on the girders, due to thermal expansion of the beams.
http://nasathermalimages.s3.amazonaws.com/public/images/NIST_NCSTAR_1A_for_public_comment_unlocked.pdf

This deliberate distortion of the evidence can only be called fraud. Even those who have accepted the official story must acknowledge that NIST's misstatements of its own report are not mistakes. They are bending the facts to accommodate a theory that cannot, so to speak, stand up.
*NCSTAR 1-9, Vol. 2, Fig. 12-4
http://img508.imageshack.us/img508/1164/figure124ic1.jpg
** "on center" - a term that means "apart"
I have been researching the FEMA and NIST reports on WTC 7 for the last two years. The first clip in this video is what got me involved.
http://www.youtube.com/watch?v=A-c-6qkbxd0#GU5U2spHI_4
I riferimenti dell’articolo sono nel NCSTAR 1-9 che tu finora hai dimostrato di ignorare in quanto ti sei avvalso del NCSTAR 1-A…
…visto che sei bravo a tradurre ci fidiamo del riassunto che vorrai fornirci di quanto è contenuto qui sopra! E se sei leale vorrai anche ammettere di esserti reso conto che il NIST, nei suoi rapporti, “NON HA TENUTO CONTO DEI COMMENTI DI TERZI”, nonostante abbia riferito di averlo fatto.
Elepink:
Vuoi le risposte a Skyscraper Defense? ma guarda, sono quasi tutte nelle FAQ:

SK numero 1 (non sto lì a ricopiarle perchè il pdf è una fotocopia, se hai voglia leggile da te, ma fidati che sono praticamente uguali):

NIST FAQ

An emergency responder caught in the building between the 6th and 8th floors says he heard two loud booms. Isn’t that evidence that there was an explosion?
The sound levels reported by all witnesses do not match the sound level of an explosion that would have been required to cause the collapse of the building. If the two loud booms were due to explosions that were responsible for the collapse of WTC 7, the emergency responder—located somewhere between the 6th and 8th floors in WTC 7—would not have been able to survive the near immediate collapse and provide this witness account.
Shm:
Che sagoma sei! Ti è appena stato dimostrato che quella FAQ è incompatibile per la risposta data alla domanda specifica e tut e ne vieni fuori che la FAQ comunque è la prova che il NIST abbia replicato alle domande di “SKYCRAPER DEFENSE”. O ci fai…

elepink:
e anche:

Did investigators consider the possibility that an explosion caused or contributed to the collapse of WTC 7?
Yes, this possibility was investigated carefully. NIST concluded that blast events inside the building did not occur and found no evidence supporting the existence of a blast event.

In addition, no blast sounds were heard on the audio tracks of video recordings during the collapse of WTC 7 or reported by witnesses. According to calculations by the investigation team, the smallest blast capable of failing the building’s critical column would have resulted in a sound level of 130 decibels (dB) to 140 dB at a distance of at least half a mile, if unobstructed by surrounding buildings. This sound level is consistent with a gunshot blast, standing next to a jet plane engine, and more than 10 times louder than being in front of the speakers at a rock concert.

For the building to have been prepared for intentional demolition, walls and/or column enclosures and fireproofing would have to be removed and replaced without being detected. Preparing a column includes steps such as cutting sections with torches, which produces noxious and odorous fumes. Intentional demolition usually requires applying explosive charges to most, if not all, interior columns, not just one or a limited set of columns in a building.
Shm:
È un falso ammesso dagli stessi rapporti del NIST. Infatti gli unici 3 video dotati di sonoro analizzati dal NIST nei confronti con le simulazioni del suono -fin quando l’edificio non comincia a crollare-. Dopo, il rumore del crollo si sovrappone a tutto il resto. Il NIST conclude che siccome non ci sono state esclamazioni da parte di colui che effettuò le riprese e non si sente nulla dal video allora conclude che non potevano esserci state esplosioni! (dobbiamo fidarci del video, dobbiamo fidarci di colui che fece le riprese, dobbiamo fidarci delle simulazioni, dobbiamo fidarci di tutto il resto con tutti i sospetti legittimi che ruotano intorno all’intera vicenda) La misura di db è sovrastimata e questa ritrattazione di può già notare dalle dichiarazioni di Sunder che parla di 120 db e non 130-140… In realtà alla fine vien da pensare che le esplosioni non arriverebbero ad 80 db, ad una distanza di oltre 800 metri collocate all’interno di un edificio! Ma non si poteva replicare l’esplosione di mezzo kg di shake charge in un luogo chiuso e mettersi con un microfono ad 800 metri di distanza anziché fare una simulazione al pc per esempio??!!!
Elepink:

S.K. Question 2:

NIST FAQ, 2 risposte consecutive che comprendono tutte le risposte:

[…]This is consistent with the structural analysis model which showed the exterior columns buckling and losing their capacity to support the loads from the structure above.[…]
Shm:
La domanda di “S.D.” è: “Come spiegate il crollo in pianta vicino alla velocità di caduta libera?” Il NIST che fa?! Osserva e divide in 3 stadi le fasi del crollo poi dice che le dinamiche coincidono con le osservazioni delle simulazioni. A ti risulta soddisfacente questa spiegazione dal momento che la comunità scientifica non ha mai avuto la possibilità di replicare le stesse simulazioni delle dinamiche fornite dal NIST???

elepink:
S.K question 3, NIST FAQ:

12. Did the NIST investigation look for evidence of the WTC towers being brought down by controlled demolition? Was the steel tested for explosives or thermite residues? The combination of thermite and sulfur (called thermate) "slices through steel like a hot knife through butter."

NIST did not test for the residue of these compounds in the steel.[…]

(credo che Ben si riferisse alla famosa termite e/o a qualche esplosivo, comunque il NIST dice esplicitamente che non c'erano esplosivi nè alle torri nè al WTC7)
Shm:
Credi male! Si riferisce esclusivamente alla termite, quando è ben noto che termite più sofisticate siano state brevettate già prima del 2001. Inoltre già dagli anni ’60 erano disponibili esplosivi che resistevano a temperature superiori i 400°. Gli analisti del NIST, come accennato sopra volevano effettuare ulterior analisi sui 2(DUE) campioni di rottami rinvenuti dal WTC, ma gli è stato impedito…! Quindi ti pare abbiano risposto adeguatamente alla domanda di “S.D.”?

elepink:
S.K. domanda numero 4

Già spiegata ma comunque riporto:

Shm:
Leggi allora la risposta di prima

elepink:
S.K. domanda numero 5

La solita storia del pull it. Già spiegata mille volte e ovviamente NON inclusa nelle FAQ.
Shm:
S’intende un’ammissione da parte di Silverstein nell’aver avvertito della demolizione del WTC7. D’altronde non avrebbe senso dire la cosa più saggia era ritirare il contingente dei pompieri dalla zona a rischio, visto che i pompieri già erano ben lontani da WTC7. Inoltre è sufficiente farsi un pdf con le 503 testimonianze delle oral histories per verificare che “pull it” o “pulled it” non viene mai utilizzato per identificare persone o gruppo(contingente) di persone:
“SO EIGHT OF US JUMPED ON THE GATE AND STARTED USING OUR WEIGHT TO PULL IT DOWN AND IT WOULDNT BUDGE”

Si riferisce a “gate“

“So I said sit here, I'm going to get out and pull the traffic, and it was my intent to find my way to the front of this line and pull it so that we can get out of that tunnel because we needed to be out.”

Si riferisce a “traffic”

“Eric found a house line, and he grabbed the house line and he was saying, "Let's pull it."

Si riferisce a “house line”

“AT THAT POINT WE JUST PARKED THE CAR PULLED IT OVER AND WE WALKED BACK AND LEFT IT
THERE UNTIL MUCH LATER IN THE NIGHT WHEN THEY TOLD US TO FINALLY RETRIEVE IT”

Si riferisce a “car”

Ecc. ecc. ecc.

elepink:

S.K. numero 6

Parla di preparazione di pompieri riguardo al fatto che un'urto era previsto, il NIST non ha risposto per il fatto dei pompieri perchè la domanda così posta era inconsistente, tuttavia spiega bene la questione della progettazione tenendo conto dell'aereo:

Shm:

non è soddisfacente neppure questa FAQ poiché in passato uno degli architetti del WTC affermò che avrebbe potuto resistere a molteplici impatti ecc. …

elepink:

Ora, per prevenire tue eventuali obiezioni tipo "ma non mi hai detto DOVE ESATTAMENTE ecc ecc" ti rispondo che se pensi che io spulci il rapporto cercando differenze fra il draft e la final version per farti contento rimarrai deluso. Il NIST non ha solo pubblicato rapporti, cerca fra le varie slide show e troverai varie volte che il council ha partecipato a conferenze e dibattiti. Tu non c'eri, quindi evita di sparare stronzate come "Replicherai ancora che il NIST ha tenuto conto dei commenti o lealmente e onestamente ammetterai di aver detto una gigantesca castroneria?"

Dire "il NIST se n'è fregato dei commenti", QUESTA è una gigantesca castroneria. Fattene una ragione.

Shm:

Sei troppo superbo per accettare il contrario di ciò che hai scritto. Cercando di anticipare il nocciolo della questione, ti sei parato il culo scrivendo: “…se pensi che io spulci il rapporto cercando differenze fra il draft e la final version per farti contento rimarrai deluso”. Ma a tratti ti ho dimostrato anche in questo caso specifico delle contestazioni del “council…” che tutto ciò che presumi(perché lo hai letto sul sito del NIST) è campato per aria.

elepink:

Tu invece sei un espertone. Complimenti. Sei insoddisfatto del confronto? cosa dovrei dire io che mi sforzo pure di rispondere alle tue stronzate?

Shm:
Come ti ho dimostrato è esattamente il contrario di ciò che dici. Non riesci a fartene una ragione?

elepink:

Citazione:
Hai a disposizione gli stessi programmi o li ha testati la comunità scientifica per appurare le ipotesi rilasciate dal NIST? Sai in che modo sono stati tarati quei programmi?
Sì.
Shm:
…benissimo! Dove?
Elepink:
Citazione:
A puro titolo di esempio, sai che il NIST ha fatto delle simulazioni degli impatti degli aerei contro le torri partendo dal presupposto che gli aerei fossero uguali mentre UA-175 era un modello differente da AA-11 e questo dato lo ha preso dall’NTSB che a sua volta sbagliò a identificare il modello?
Dove l'hai letto? su qualche sito di espertoni complottisti? provamelo.
Shm:
…veramente era una cazzata sparata da John, coperto dal suo blog perle compl., poi definitivamente sputtanati allegramente tutti quanti su fakeblogdebunker:
La cazzata di John, considerato dai “debunker” l’esperto in “cose aeronautiche”:
Qui il poveretto contesta che John, in un passaggio di Crono911, scrive che il velivolo che impattò la South Tower era un Boeing 767 serie 200 ER. Secondo Stuart l'aereo non era in versione ER (Extended Range). (in bella mostra lo shot della pagina del pdf di john)
Gli ignoranti di p.c. poi concludono portando trionfalmente uno shot dedell’NTSB:
Ancora una volta l'eroico Stuart dimostra di aver bisogno di un paio di buoni occhiali. Infatti è l'NTSB, ossia la massima autorità americana in fatto di incidenti aerei, a indicare che il volo United 175 (quello che colpì la South Tower) era un Boeing 767 serie 200 ER: […]
Superbamente poi continuano: “Se ci capisse qualcosa, saprebbe che non tutte le fonti precisano la sottoversione di un aereo.
Boeing 767-222ER significa che siamo in presenza di un Boeing modello 767, serie 200, sottoversione 222, variante ER.”
[…]
http://complottismo.blogspot.com/2008/04/speciale-stuarthwyman.html
Venendo a noi, UA 175 non era una versione “ER”, ma una versione base :
http://www.airliners.net/search/photo.search?nr_of_rows=286&sort_order=year&first_this_page=0&page_limit=15&thumbnails=&&aircraftsearch=Boeing%20767-222
http://www.airfleets.net/ficheapp/plane-b767-21873.htm
http://aviation-safety.net/database/record.php?id=20010911-1
…la stessa fonte citata dall’”esperto” (“John”), riporta:

BOEING 767-222
http://www.airdisaster.com/cgi-bin/view_details.cgi?date=09112001®=N612UA&airline=United+Airlines
A quel punto mi posi il quesito: se l’NTSB ha sbagliato ad identificare la variante del modello di UA 175 è possibile che il NIST nelle simulazioni non abbia tenuto conto di questo errore?
Sono andato a controllare le simulazioni sul rapporto NCSTAR 1-2 e ho costatato che il NIST non ha tenuto conto di questa sostanziale differenza. Infatti si parla sempre e soltanto di versione ER per entrambe le simulazioni degli impatti! Anche in virtù del fatto che uno fosse più piccolo e più leggero rispetto all’altro! Idem per ciò che riguarda la conversione dei dati tecnici dell’aereo da convertire in parametri da inserire nei programmi di simulazione…!
Elepink:

A parte che ti ho chiesto di dimostrarla, ma se parti con l'idea "il NIST ha falsificato il tutto", dillo al council o agli altri che si dicono d'accordo con il risultato finale. E poi, TU hai prove di questo? no. Allora stai zitto. Siete sempre lì: tanto parlare tecnico e poi alla fine "siete sicuri che non abbiano mentito?". No. Il giorno in cui arriverà una prova CONVINCENTE che loro abbiano mentito, cambierò idea. Finora, TU pensi abbiano mentito e non porti alcun dato tecnico o fatto o neppure una tesi coerente, ti metti solo a fare le pulci e a dire falsità. Direi che al momento sei in svantaggio. Datti da fare.
Shm:
…ti è stato dimostrato e come vedi non parto dall’idea che il NIST abbia falsificato tutto. Non sono prevenuto come dimostri di esserlo tu con le etichette che dai a destra e a sinistra e con la religiosa convinzione con cui acclami l’irreprensibilità del NIST. Ora che si è appurato ciò che hai chiesto di dimostrarti, vorrai finalmente degnarti almeno una volta di rispondere direttamente? Chi deve stare zitto, ancora una volta sei solo tu viste le continue figuracce che hai fatto a cominciare dalla maleducazione che hai sfoggiato contro esseri che probabilmente ritieni inferiori a te. Verifica tu se quella sopra è una falsità poi ne riparliamo, intanto se ti aggrada rispondi a queste domande:
- Puoi garantire, tu, elepink, che questa anomalia, come vedi dimostrabile, non abbia falsificato qualsiasi risultato ottenuto nelle simulazioni descritte nei rapporti sulle torri gemelle e che per le simulazioni relative al WTC7 sia stata adoperata maggiore rigorosità?
- Puoi garantire tu, elepink, che invece non sia un indizio per indagare sul fatto che qualsiasi simulazione fosse stata fatta il risultato doveva essere il cedimento che causò il crollo?


Citazione:
I commenti dei soliti noti sono in fondo! Ripeto, ti pare che il NIST abbia tenuto conto dei commenti?


Sì. E tu manco hai verificato, come al solito:

Richard Gage:

"Mark Loizeaux, president of Controlled Demolition, Inc., who was hired for the Building 7 cleanup, said that “molten steel was found at 7 WTC.”5 Leslie Robertson, World Trade Center structural engineer, stated that on October 5, “21 days after the attacks, the fires were still burning and molten steel was still running.”6 Fire department personnel, recorded on video, reported seeing “molten steel running down the channel rails... like you're in a foundry – like lava from a volcano.”7 Joe O’Toole, a Bronx firefighter, saw a crane lifting a steel beam vertically from deep within a pile. He said “it was dripping from the molten steel.”8 Bart Voorsanger, an architect hired to save “relics from the rubble,” stated about the multi-ton “meteorite” that it was a “fused element of molten steel and concrete.”

shm:
ASCE e SEONY non avrebbero trovato evidenze in contrasto con le testimonianze fornite da Gage. Il NIST conclude che le testimonianze siano irrilevanti per le indagini sul collasso in relazione a quando gli edifici erano ancora integri. La spiegazione, considerando che Gage parla espressamente di metallo fuso relativo a giorni dopo i crolli, è che il NIST ha giudicato ciò irrilevante... Nel trafiletto successivo parla di probabilità senza però riferire nei rapporti nulla in merito! Belle queste spiegazioni.

Richard Gage:

Last year, physicist Steven Jones, two other physicists, and a geologist analyzed the slag at the ends of the beams and in the samples of the previously molten metal.12 They found iron, aluminum, sulfur, manganese and fluorine – the chemical evidence of thermate, a high-tech incendiary cutting charge used by the military to cut through steel like a hot knife through butter. The by-product of the thermate reaction is molten iron! There’s no other possible source for all the molten iron that was found. One of thermate’s key ingredients is sulfur, which can form the liquid eutectic that FEMA found and lower the melting point of steel.
In addition, World Trade Center 7’s catastrophic structural failure showed every characteristic of explosive, controlled demolition. You can see all these characteristics at our website www.AE911truth.org. The destruction began suddenly at the base of the building. Several first responders reported explosions occurring about a second before the collapse. There was the symmetrical, near-free-fall speed of collapse, through the path of greatest resistance – with 40,000 tons of steel designed to resist this load – straight down into its own footprint. This requires that all the columns have to fail within a fraction of a second of each other – perimeter columns as well as core columns. There was also the appearance of mistimed explosions (squibs?) at the upper seven floors on the network video recordings of the collapse. And we have expert testimony from a European demolitions expert, Danny Jowenko, who said “This is controlled demolition... a team of experts did this... This is professional work, without any doubt.”

shm:
L’articolo che ho publicato sopra e che sicuramente hai letto spiega che mentre I tecnici volevano effettuare le analisi sulle macerie il NIST invece si è opposto! Come giudichi quindi la faq in relazione alla risposta che avresti voluto dare a Gage in merito?!!!
Elepink:
Come vedi, il NIST HA risposto. Solo che si aspettava che la gente andasse a leggere, prima di scrivere commenti inconsulti.
Shm:
…quindi se ti chiedo quanti anni hai e mi rispondi che vivi a Perugia posso tranquillamente aspettarmi che tu consideri questa una risposta comunque, visto il metro di giudizio che hai sulle FAQ! Buono a sapersi per il futuro!


elepink

Sì, l'update del 2009. Ma sai leggere almeno? Comunque la pagina delle modifiche è qui:

http://wtc.nist.gov/media/highlights.htm
Shm:
Io ti ho portato un elenco di modifiche specifiche effettuate sul rapporto finale del WTC7 del gennaio 2009, tu porti un elenco della spesa in cui in maniera generalizzata ci si riconduce a delle revisioni che sono apportate o verranno apportate: comunque, non vorrei infierire di più di quanto già non sia riuscito tu da solo, ma ti sei accorto quand’è stata l’ultima volta che quella pagina è stata aggiornata???!!! E ti sei accorto in che contesto hai utilizzato il link e cosa volevi contestarmi???!!! Questa è da incorniciare…
elepink:

e c'è anche:

"In addition to comments on the WTC Investigation and R&D and DTAP Programs, numerous offers were made to provide information and support to the Investigation. This public support is greatly appreciated. NIST will contact individuals and parties if their expertise can assist in carrying out specific investigation projects. NIST also may solicit specific information from the public during the course of the investigation."
Shm:
Che coraggio! Chissà come ti arrampichi sui vetri dopo che ti accorgi quando è avvenuto l’ultimo update di quella pagina: mi sa che nemmeno eri nato! Oh oh oh oh… Che tristezza!
elepink:

e poi, nella pagina di presentazione del rilascio del final:

http://www.nist.gov/public_affairs/techbeat/tbx2008_1120_wtc7.htm
shm:
si, si, certo, certo…
elepink:

Inoltre, come tu ti ostini a non capire, le slide che trovi sul sito sono parte di conferenze, incontri e dibattiti tenuti con i vari organi che hanno contribuito alla stesura del "final draft". Non è che i cattivi del NIST si sono chiusi in una torre e hanno scritto tutte le bugie che gli venivano in mente.
Shm:
…infatti l’unico riferimento in merito che sei riuscito a trovare sul WTC7, scartando quello che ti ho suggerito del gennaio 2009, risale a…????!!!! …a proposito, allora già avevano pubblicato 9/11 Commission Report????!!!!
elepink:
già visto, risposto e vedo che come al solito voi complottisti vi rifate sempre alle stesse cose. Richard Gage...
shm:
Il tuo modo di porti verso il prossimo evidenzia bene lo scarso amor proprio che riversi nei tuoi confronti. Le baggianate che hai detto sopra sono la dimostrazione evidente di ciò che scrivo…

elepink:
Non ho detto che le avvalorano. Ho detto che non cambiano la sostanza.
Shm:
Certo finché viene ignorata ogni contestazione sfido io chiunque a “cambiare la sostanza”… Un po’ come fai tu del resto!
elepink:

2 ingegneri che conosci tu è discorso da bar, "quelli di AE 9/11"... abbiamo già visto Richard Gage (a cui cmq hanno risposto), quelli del council la accettano nel suo complesso e lo dicono chiaramente, Skycraper Defense ha già ricevuto risposte... troverai sempre detrattori di una teoria, ma i casi sono 2: o sono complottisti che dicono sempre le stesse cose già spiegate e rispiegate (come te, ad esempio), oppure sono tecnici che ne discutono questioni tecniche. Se poi TU non l'accetti, alza il telefono oppure manda una mail al NIST e gli dici: "sono shm. Voi dite stronzate. Mi dimostrate che non dite bugie?". Dicci cosa ti dicono. Oppure fate una richiesta di gruppo qui a luogocomune. Andate a trovare Massimo in America, vi fate un giro, andate al NIST e protestate. Mandatemi una cartolina!
Shm:
…prima di parlare di chiacchiere da bar dovresti dimostrare ciò che dici. Finora, come ti ho dimostrato, nonostante i tuoi tentativi illusori, non lo hai fatto. Quindi chiacchiere da bar possono essere anche etichettate quelle che fai tu con i tuoi compagni mentre parli di simulazioni e programmi che spiegherebbero il collasso delle torri. Il fatto che Richard Gage sia sposato, divorziato o separato non inficia nulla così come le dimensioni della moglie di un “debunker” non sarebbero sufficienti a dimostrarne la nullità dei suoi interventi. Ah! Tanto per dirne una, in quella lista di commenti c’è anche il mio… Il NIST comunque non ha risposto neanche a me e non ha tenuto conto del mio commento:
http://wtc.nist.gov/comments08/massimilianowtc7comments.pdf
Pazienza!
Nel frattempo poi ho approfondito sulla questione Jennings e sono arrivato a concludere che qualsiasi cosa il NIST abbia riferito su di lui si tratta di cose non dimostrabili. Dimostrabile invece, per esempio, è la collocazione temporale all’interno del WTC7 dichiarati da Jennings…

elepink:

Ha parlato quello che pende dalle labbra di Mazzucco. E di Richard Gage. ecc ecc ecc.
Shm:
…e dove ti sembra che penda dalle parole di Mazzucco, Gage ecc. Mi sa che tu hai scambiato il rapporto del NIST per la Bibbia…
Elepink:
Piuttosto tu linki sempre e solo robe prese da siti complottisti, come se per dimostrarti che Hitler aveva ragione ti linkassi parti di un sito neonazista.
Shm:
Falso! Come puoi vedere tra i miei link ci sono commenti e rapporti riferiti al NIST stesso quindi... Tentare di dimostrare invece, come tu stai facendo, che il NIST abbia tenuto conto di critiche e commenti di terzi equivale a tentare di dimostrare che l’olocausto non abbia avuto luogo, il che, come tu ben sai, è impossibile.
Elepink:
La verità è che IO ti porto dati, tu ti fai un giro dai tuoi amici, raccogli un pò di domande a caso e poi vieni qui sperando di mettermi in difficoltà. E poi se ti linko qualcosa mi dai del pecorone.
Shm:
La verità è che tu porti dati a casaccio senza sforzarti nemmeno di spiegare secondo te cosa dimostrerebbero. Non ti rendi conto che i dati che hai portato dimostrano semmai quello che sto cercando di spiegarti da un po’ di post a questa parte.

elepink:

Ecco, questi a differenza della teoria della relatività sono (o dovrebbero essere) reali. Visto che tu chiedi "garanzie", io ti porto degli esempi per cui può rispondere solo chi li vede al microscopio. I tecnici. Però chissà perchè quando fa comodo a voi, "non ci sono prove". In realtà ci sono, le vedono i tecnici, e se ci credi bene, altrimenti bussi alla porta del NIST, ripeto, e chiedi conferma. Mi raccomando la cartolina.
Shm:
In quel caso basta un microscopio, l’esempio non è affine e utile a spiegare ciò che ti ostini a voler dimostrare.

elepink:

No, li avevo come te. E li ho ancora. Vuoi il mio punto di vista? Secondo me il governo americano ha sottovalutato, deliberatamente o no, il fatto che ci fosse l'imminenza di un attacco terroristico. Le torri sono state effettivamente distrutte dai terroristi (che tra l'altro, non si aspettavano neanche crollassero), ma il governo americano ha peccato o di leggerezza o di ingenuità, forse perchè neanche loro si aspettavano un attacco così. Credo che ipotizzassero un attentato come quello del 93, una bomba ad esempio. Non pensavano di trovarsi con il peggiore attentato della storia del mondo. Ho moltissimi dubbi poi sul seguito: mi sembra ovvio che gli attacchi in Afg. e Iraq siano evidentemente di matrice economica, così come posso credere che ci siano interessi economici in ballo molto grandi data la complessità dell'evento. Vuoi sapere perchè non credo alle vostre versioni? perchè sono troppo facilone. "Gli americani hanno falsificato l'attacco al WTC". Il mondo è più complesso di così. Secondo me, è stata una infausta commistione di interessi economici, leggerezza da parte del governo, audacia dei terroristi e superbia dell'America, che non ha considerato neanche per un istante un attacco del genere. E anche perchè, dal lato umano e anche col cervello, non posso credere che Bush, il NIST, il governo americano, tutti i coinvolti abbiano detto: "Facciamo crollare le Twin Towers". Perchè mai? quando hanno attaccato la prima volta l'Iraq, hanno semplicemente detto: "hanno invaso il Kuwait! non possiamo tollerarlo!". La seconda volta: "ci sono le armi di distruzione di massa! andiamo a distruggerle!" e dopo un pò "ah, non c'erano? va bè, alla fine andava fatto." Per non parlare di Vietnam ecc ecc.
Shm:
Hai citato l’atto del ’93 impropriamente… Comunque il tuo punto di vista si basa sostanzialmente sulla tua incredulità personale che ti porta verso una scelta conseguente che TU ritieni più realistica… Quindi ti staresti sforzando in tutti i modi di dimostrarTI che ciò che stabilisce il NIST corrisponda alla tua scelta personale… E’ ragionevole, ma non condivisibile da tutti… Secondo me dovresti informarti sull’intero contesto, anziché decontestualizzare ogni dettaglio da tutto il resto.
elepink:
Perchè l'11 settembre fare una messinscena del genere?
Shm:
è sempre stata utilizzata una strategia simile, soprattutto è stata usata spesso nell’ultimo secolo. La “false-flag” è una tattica ampiamente ripresa nei manuali di guerra, quindi non c’è niente di trascendentale o mitico che si possa vedere nel 9/11 sospettando che di ciò si sia trattato.

elepink:

Si discute di un evento tecnico in cui hanno perso la vita migliaia di persone, quindi evita termini come "mistero di pulcinella". Ti va bene così?
Shm:
No. Se permeti il termine “mistero di pulcinella” l’ho usato io in un ragionamento relativo alle spiegazioni del NIST: quindi strumentalizzare le vittime, come stai facendo, per trovarti qualche appiglio su cui aver ragione non ti aiuta a fare di te una persona sensibile, semmai il contrario.

elepink:

Esempio balzano.
Non ha calcolato la velocità di caduta in caso di demolizione, perchè ha scartato in partenza l'ipotesi, dato che non c'era nessuna esplosione che facesse pensare a una demolizione controllata. Non aveva senso riprogrammare il tutto per provare "in caso di demolizione", semplicemente per fare contenti voi complottisti. E poi loro hanno calcolato la velocità come uno dei tanti dati per capire la dinamica del collasso, non per "dimostrare" che non è stata una demolizione controllata. Siete voi che avete preso questo dato e ci avete ricamato sopra. Infatti il NIST dice:

[…]
Video evidence also showed unambiguously that the collapse progressed from the top to the bottom, and there was no evidence (collected by NIST, or by the New York Police Department, the Port Authority Police Department or the Fire Department of New York) of any blast or explosions in the region below the impact and fire floors as the top building sections (including and above the 98th floor in WTC 1 and the 82nd floor in WTC 2) began their downward movement upon collapse initiation.
[…]

Capito? la teoria che dite voi è stata scartata LIQUIDATA (appunto) ancora prima di iniziare. Quindi, di che vai cianciando?
Shm:
Secondo me ti fidi troppo del NIST e infatti ho estratto il trafiletto corroborante l’assunto della FAQ che hai copincollato a casaccio per farti notare che anche qui mente. Se vai a vedere per esempio sul link che ho messo sul talloncino dedicato alla firma arrivi ad una raccolta di dati che non solo riprende alcune esplosioni avvenute ma riprende certi passaggi delle cronologie delle FDNY che richiamano un’esplosione all’interno di un edificio, oltre a testimonianze di prima mano che le confermano ecc. ecc. Quindi il NIST non può liquidare nulla esistendo delle testimonianze con questo tenore:
“SOMEWHERE AROUND THE MIDDLE OF THE WORLD TRADE CENTER THERE WAS THIS ORANGE AND RED FLASH
COMING OUT INITIALLY IT WAS JUST ONE FLASH THEN THIS FLASH JUST KEPT POPPING ALL THE WAY AROUND THE
BUILDING AND THAT BUILDING HAD STARTED TO EXPLODE THE POPPING SOUND AND WITH EACH POPPING SOUND IT WAS INITIALLY AN ORANGE AND THEN RED FLASH CAME OUT OF THE BUILDING AND THEN IT WOULD JUST GO ALL AROUND THE BUILDING ON BOTH SIDES AS FAR AS COULD SEE THESE POPPING SOUNDS AND THE EXPLOSIONS WERE GETTING BIGGER GOING BOTH UP AND DOWN AND THEN ALL AROUND THE BUILDING”
(Deshore)

Ce la dai tu, elepink, una spiegazione a questo?

Elepink:
Ahahahha! per un attimo ho pensato che avessi leto le FAQ... ma no, come al solito ti sei rifornito dal buon Mazzucco! Cmq non è un'ipotesi: dicono quello che la logica dice, cioè che se le esplosioni di Jennings non c'entrano un tubo con il crollo.
Shm:
…a parte che se avessi letto veramente il link avresti capito che mi son rifornito da me stesso e non dal buon Mazzucco! Ma questa è un’altra dimostrazione che permette di evidenziare la tua attitudine al confronto con gli altri. Ad ogni modo vediamo la tua ermetica banalizzazione un secondo: “…dicono quello che la logica dice, cioè che se le esplosioni di Jennings non c'entrano un tubo con il crollo.”
Spiegalo meglio con parole tue la prossima volta.

elepink:

Ahahahha! supporto tecnico? Luogocomune? Ma per piacere.
Shm:
Stai stufando! Volevi che ti si dimostrasse dov’erano gli elementi strutturali più delicati di WTC7 e in quel link ci sono indicate 3 tavole dove son riportati in funzione delle colonne, dei piani e della posizione delle scale… Vedi te!
Elepink:
Quindi, è logico pensare che nei progetti architettonici non fosse presente ad esempio la resistenza del vetro o le specifiche esatte delle finestre dell'epoca, d'altronde mica devono mettere TUTTI i dettagli. Ti stupisci che non ci fossero gli schemi PRECISI di OGNI MINIMA COSA di un edificio costruito nel 1987?
Quindi, hanno preso degli standard industriali per i vetri, ad esempio. E infatti lo citano prima di un grafico: "and a 1-inch insulated glass dimension were noted in the drawings". Dove vedi il complotto? Silverstein non gli ha detto come ha messo giù i vetri di casa? che cattiiiiivooooo! Poi chi è il pecorone che si beve tutte le fesserie, ma proprio tutte? O tu che scrivi una frasettina che probabilmente hai trovato in qualche sito complottista?
Shm:
…praticamente come legittimare il cambio delle carte in tavola e dichiarare gli altri troppo sospettosi mentre si sta cercando di spiegare un evento eccezionale con simulazioni virtuali al limite dell’assurdo! Bene…

elepink:

E a cui TU non credi? ok, chiama il NIST e diglielo. Tra l'altro in questa frase ci sono affermazioni a cui tu ti attacchi disperatamente ma mi dispiace per te false.
Shm:
Che c’è di falso qui? “Ipotesi gettate per mezzo di dubbie simulazioni, mai esaminate dalla comunità scientifica, dovrebbero far credere che un corpo possa cadere sostanzialmente in caduta libera durante il percorso di maggior resistenza: non è una mia idea balzana ma malsano è l’assunto che il NIST sta cercando di propagandare nei suoi rapporti.”

elepink:

Ah, sì. Certo. Perchè non gli mandi un'e-mail e gli dici "oh, ditemi la verità, dai: vero che voi non ci credete al NIST? dai, lo so che l'avete scritto per tutela ma a me potete dirmelo". Vai vai. Ti hanno smerdato e non sai come ammetterlo.
Shm:
…finora è il NIST che ha smerdato te che te lo porti a braccetto come un trofeo di scientificità! E l’hai dimostrato in pieno…

elepink:

Eccomi tornato! contento? E ora datti da fare! Visita altri siti complottisti e trova altri suggerimenti! Magari hai più fortuna!
Shm:
Tsk tsk! Troppo euforico, come al solito! A questo punto non ti rimane che cambiare nick e ripresentarti…

elepink:
Sì, nei tuoi sogni. Pensi davvero di essere così bravo da farmi fare "gli occhioni grandi"? cmq se quest'immagine ti consola, divertiti.
Shm:
…allora avrai fatto gli occhi piccoli! Che macchietta sei, elepink…

elepink:
Infatti appena lo dico punto sul vivo torni arrabattando qualcosa. Non dirmi che eri lì lì per tornare. Guarda, da tanto erano inconsistenti le tue affermazioni non hai notato che ti ho liquidato in due righe?
Shm:
si, si, certo, certo… Come si fa a non guardare?!

elepink:

Citazione: Sì, infatti. Ora però che ho capito e ho ben accettato l'esempio, puoi commentare tu per favore il trafiletto che ho postato su cosa la pensa il council sul "movimento della verità"? non mi sembra tu ne abbia ancora fatto cenno.
Shm:
…ma sei assurdo! O sei andato di fretta e ti sei perso strada facendo sui motivi che hanno spinto il “council…” a fare una simile distinzione. Ma t’inventi le cose adesso?!
Elepink:
Citazione:
Posso pensare che le esplosioni si riconducessero a cariche di demolizione perché il 5° e il 6° piano, in prossimità delle scale, dove si trovava e dove era arrivato Jennings, era la posizione in cui erano collocati i 3 elementi strutturali più importanti e delicati del WTC7. Ipotizzo quindi che o si tratta di un imprevisto dovuto a serbatoi esplosi(ma il NIST lo nega) o si tratta di una demolizione a puntate o di un imprevisto accorso a qualche carica di demolizione piazzata nei pressi.

Interessante. Hai qualche dato tecnico a supporto di questa teoria?
Risposta di shm, un link a luogocomune. Come volevasi dimostrare.

shm:
si è dimostrato che sei un superbo, arrogante e ignorante visto che su quel link che tu disprezzi per tua comodità erano riportate le tavole che recuperi dai rapporti della FEMA e del NIST che tu ignori. Sono lì perché sono evidenziati proprio per dimostrare che, guarda a caso, Jennings, quando sentì le esplosioni, si trovava proprio in prossimità degli elementi strutturali più delicati dell’edificio… Lo dice il NIST e lo dice lo FEMA, non lo dico io dove si trovava Jennings: nelle scale tra il sesto e l’ottavo piano per il resto senti la sua testimonianza quel che dice, se no fa come vuoi…

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
shm
Inviato: 27/1/2010 9:58  Aggiornato: 27/1/2010 9:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@elepink:

Ho la netta sensazione che il livello della discussione con te sia caduto totalmente, quindi evito di replicarti ancora.
Fai perdere tempo.

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
elepink
Inviato: 27/1/2010 21:44  Aggiornato: 27/1/2010 21:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
@ shm

Citazione:
Ho la netta sensazione che il livello della discussione con te sia caduto totalmente, quindi evito di replicarti ancora.
Fai perdere tempo.


In realtà io stavo per dirti più o meno la stessa cosa, solo che avrei evitato di dire "il livello della discussione con te è caduto totalmente". Semplicemente, qualsiasi cosa dica io per far cambiare idea a te e viceversa è inutile, quindi o si va avanti per spirito di discussione (che da parte mia è già scemato da tempo) oppure lasciamo perdere. Il fatto che tu liquidi la questione dicendo "con te non ci parlo più, non mi abbasso al tuo livello" è indicativo della tua coda di paglia. Per me, la discussione finisce qui; rispondo al tuo ultimo post ed eviterò di porti domande a cui non risponderai. Cmq lasciami dire che, contrariamente a quanto pensi tu, per me le tue risposte erano solo puerili tentativi.

Citazione:
Immaginavo! Chissenefrega quindi?!

Simpatico.

Citazione:
…ma guarda! Chi si è inventato che nei rapporti il NIST teneva conto dei commenti del “Council…”?!!


E chi è che ha detto "in 4-8 anni"? Cmq prova che non sai una ceppa perchè il rapporto sul WTC è iniziato molto dopo.

Citazione:
…per lo meno il loro intento non è commerciale o di favoritismo verso terzi compiacenti e sono soggetti indipendenti al contrario degli autori del NIST di cui non è dato sapere con precisione le influenze subite, come si può evincere per esempio in questo caso(mi adeguo al tuo copincollare visto che ti si portano dei dati ma tu li ignori bellamente passando oltre):


...

Citazione:
Il tuo assunto secondo cui i rapporti del NIST sarebbero irreprensibili viene messo in dubbio immediatamente dall’esempio qui sopra riportato… E tu non ci puoi fare nulla, salvo dire, come un disco rotto: “duddo giò non è ribordado sui rabbordi del nisd… quindi si buò sgardare”.


Figurati se non ne uscivi con qualche battutina del cazzo. Perchè, pernsi che linkare una pagina del sito di Paul Conant, uno che come dice lui stesso

"Citazione:
Paul Conant, a free-lance reporter, writes occasional web essays under the site names Znewz1 and N-fold.
The ConantNews site is dedicated to the principle of freedom of speech and press and of theological and academic inquiry.

The N-fold web site discusses often eccentric ideas in science and math. N-fold essays are to some extent Conant's notes to himself, rather than polished articles.

Conant, writing under the byline 'Roger Conant,' was for years a newspaperman in metro New York and has contributed to the New York Times. He served as a combat correspondent in Vietnam. He has no formal scientific training.


ha praticamente la stessa autorità di Blondet, Mazzucco e gli altri? Queste sono le tue fonti? siti complottisti, ovvio.

Citazione:
…ti faccio notare che euforicamente avevi dichiarato: “Evidentemente hanno tenuto conto anche delle loro critiche.”


Ti faccio notare che hai preso una pagina riferita a Febbraio 2009 indicandola come LA pagina delle modifiche.

Citazione:
Peccato che per sviluppare i quesiti sollevati nei commenti il NIST avrebbe dovuto almeno effettuare la simulazione delle demolizioni controllate per confrontarne i risultati ottenuti con i crolli visibili. Non è stato fatto poiché il NIST ha anteposto la propria incredulità sulla possibilità che gli edifici potessero essere predisposti con un impianto di demolizione DURANTE LE ORE DELL’ATTACCO!


Non ti viene in mente che non l'abbiano fatto non per incredulità ma perchè non aveva senso pensarlo? Ma scusa: se l'avessero fatto sarebbe cambiato qualcosa? avreste detto che era falso, come tutto il resto.

Citazione:
Non è stato dimostrato! Ed è chiaro che questo può essere inteso come un indizio di insabbiamento su cui si dovrebbe indagare…


Come ti ho già detto, ci sono delle slide che accompagnavano i dibattiti e le presentazioni alla comunità scientifica. Allora ti chiedo questo: SE come dici tu non hanno minimamente cagato il Council, allora perchè il council non ha fatto un'altra pubblicazione notando che le sue proposte non erano state considerate? Forse perchè era stato esplicato in vari incontri tecnici?

Citazione:
comunque neanche me lo ricordavo quel pezzo del “Council…”!


Forse perchè non l'hai proprio letto?

Citazione:
This scenario is easier to posit if the key girder isn't being held firmly with shear studs. Thus, in the August 2008 report, NIST did what it had to do to make it more reasonable that the girder would fail: It magically omitted the shear studs.


A parte che mi piacerebbe sapere da dove derivano questi commenti, ma i come dice lo stesso NIST:

Citazione:
The overall NIST investigation began on Aug. 21, 2002. Early in the investigation, a decision was made to complete studies of the two tower collapses (WTC 1 and WTC 2) before fully proceeding on the WTC 7 investigation. A major technical conference on the draft reports on WTC 1 and WTC 2 occurred on Sept. 13-15, 2005. The time between the technical conference on the WTC towers report and the issuance of this draft WTC 7 report is approximately three years, comparable to the length of a typical investigation of an aircraft crash.

The WTC 7 investigation was an extensive, state-of-the-art reconstruction of the events that affected WTC 7 and eventually led to its collapse. Numerous facts and data were obtained, then combined with validated computer modeling that is believed to be close to what actually occurred. A single computer simulation of the structural response to fires took about eight months to complete on powerful computing workstations and clusters.


Capito? quindi prendere a confronto il rapporto del 2004 non ha senso, perchè loro stessi dicono che hanno iniziato la VERA indagine sul WTC7 dopo il 2005, e ci hanno messo 3 anni.

Inoltre, il NIST fa modifiche fa la versione di Agosto e quella di Novembre e tu che dici? "They are bending the facts to accommodate a theory that cannot, so to speak, stand up.". Allora fammi capire: o se ne fregano dei commenti, come dici tu, oppure "They are bending the facts to accommodate a theory that cannot, so to speak, stand up". Comunque vada, c'è qualcosa di losco, eh?

Citazione:
E se sei leale vorrai anche ammettere di esserti reso conto che il NIST, nei suoi rapporti, “NON HA TENUTO CONTO DEI COMMENTI DI TERZI”, nonostante abbia riferito di averlo fatto.


Rigurado alla questione

Ripeto: manda una mail al NIST e al Council. Vediamo che ti dicono. Tu c'eri alle relazione tecniche supportate dalle slide? no. E allora che parli a fare?

Citazione:
Che sagoma sei! Ti è appena stato dimostrato che quella FAQ è incompatibile per la risposta data alla domanda specifica e tut e ne vieni fuori che la FAQ comunque è la prova che il NIST abbia replicato alle domande di “SKYCRAPER DEFENSE”. O ci fai…


Mi sembra ovvio che non hai colto la logica della risposta pur di avallare le tue teorie. A mio parere, non ha senso citare la testimonianza di un'esplosione avvenuta ore prima del crollo, ma se secondo te è così fondamentale, rimani pure nelle tue convinzioni.

Citazione:
La misura di db è sovrastimata e questa ritrattazione di può già notare dalle dichiarazioni di Sunder che parla di 120 db e non 130-140… In realtà alla fine vien da pensare che le esplosioni non arriverebbero ad 80 db, ad una distanza di oltre 800 metri collocate all’interno di un edificio!

Questo mi dà l'idea della tua preparazione tecnica. Sai 80 dB quanti sono? un camion pesante a un metro. 90 dB sono un urlo. Secondo te una demolizione controllata è paragonabile a un'urlo o un camion? 120 dB e non 130-140? Ma le hai visti i video delle VERE demolizioni controllate? Cmq sappi che 130 è la soglia del dolore, quindi 120 dB è in ogni caso un bel rumore.

Citazione:
Ma non si poteva replicare l’esplosione di mezzo kg di shake charge in un luogo chiuso e mettersi con un microfono ad 800 metri di distanza anziché fare una simulazione al pc per esempio??!!!


Chi ti ha detto che hanno fatto una simulazione al PC? hanno detto:

Citazione:
According to calculations by the investigation team, the smallest blast capable of failing the building’s critical column would have resulted in a sound level of 130 decibels (dB) to 140 dB at a distance of at least half a mile, if unobstructed by surrounding buildings.


Semplicemente hanno detto: "che rumore avrebbe fatto un'esplosivo di potenza sufficiente a distruggere UNA colonna portante?" e in base alle loro conoscenze si sono dati la risposta. Non è che hanno detto: "computer, dimmi che rumore farebbe questa bomba!"

Citazione:
La domanda di “S.D.” è: “Come spiegate il crollo in pianta vicino alla velocità di caduta libera?” Il NIST che fa?! Osserva e divide in 3 stadi le fasi del crollo poi dice che le dinamiche coincidono con le osservazioni delle simulazioni. A ti risulta soddisfacente questa spiegazione dal momento che la comunità scientifica non ha mai avuto la possibilità di replicare le stesse simulazioni delle dinamiche fornite dal NIST???


Ma chi te lo dice? Basta con questa storia! i dati ci sono, i programmi anche! se vuoi rifallo, se ci tieni tanto! Compra i programmi, ti ci metti lì e li sbugiardi! che problema c'è?

Citazione:
Credi male! Si riferisce esclusivamente alla termite, quando è ben noto che termite più sofisticate siano state brevettate già prima del 2001. Inoltre già dagli anni ’60 erano disponibili esplosivi che resistevano a temperature superiori i 400°. Gli analisti del NIST, come accennato sopra volevano effettuare ulterior analisi sui 2(DUE) campioni di rottami rinvenuti dal WTC, ma gli è stato impedito…! Quindi ti pare abbiano risposto adeguatamente alla domanda di “S.D.”?


Sì. E non solo loro hanno risposto, anche National Geographic e 2000 altri che hanno detto che la termite era una panzana.

Citazione:
S’intende un’ammissione da parte di Silverstein nell’aver avvertito della demolizione del WTC7. D’altronde non avrebbe senso dire la cosa più saggia era ritirare il contingente dei pompieri dalla zona a rischio, visto che i pompieri già erano ben lontani da WTC7. Inoltre è sufficiente farsi un pdf con le 503 testimonianze delle oral histories per verificare che “pull it” o “pulled it” non viene mai utilizzato per identificare persone o gruppo(contingente) di persone:
“SO EIGHT OF US JUMPED ON THE GATE AND STARTED USING OUR WEIGHT TO PULL IT DOWN AND IT WOULDNT BUDGE”

Si riferisce a “gate“


I remember getting a call from the fire department commander, telling me that they were not sure they were gonna be able to contain the fire, and I said, 'We've had such terrible loss of life, maybe the smartest thing to do is pull it.' And they made that decision to pull and then we watched the building collapse.

Questa è la trascrizione di quel che ha detto LS. A parte che:

1. Pull it comunque non vuol dire "demolire con esplosivi";
2. Lo ha detto NON in diretta ma in una registrazione;
3. Perchè i pompieri dovrebbero decidere di demolire un edificio?
4. In ogni caso, Larry ha detto chiaramente cosa intendeva.

Citazione:
non è soddisfacente neppure questa FAQ poiché in passato uno degli architetti del WTC affermò che avrebbe potuto resistere a molteplici impatti ecc. …


Negli anni 70? Qualche anno fa Renzo Arbore pubblicizzava la birra come ideale per la guida. Negli anni 80 erano convinti che nel 1997 New York sarebbe diventata una prigione. Forse le conoscenze tecniche degli anni 70 non erano paragonabili alle nostre.

Citazione:
che tutto ciò che presumi(perché lo hai letto sul sito del NIST) è campato per aria.


Se ne sei così convinto, denunciali, manda una mail, fai qualcosa. Non star lì a soffrire.

Citazione:
Come ti ho dimostrato è esattamente il contrario di ciò che dici. Non riesci a fartene una ragione?


Sì, linkando siti complottisti e gente che parla di teologia come Paul Conant. Ma per favore.

Citazione:
…benissimo! Dove?


Ti ho indicato i siti dei programmi. Che ppalle. Comprali e mitiga la tua insoddisfazione.

Citazione:
A puro titolo di esempio, sai che il NIST ha fatto delle simulazioni degli impatti degli aerei contro le torri partendo dal presupposto che gli aerei fossero uguali mentre UA-175 era un modello differente da AA-11 e questo dato lo ha preso dall’NTSB che a sua volta sbagliò a identificare il modello?


Citazione:
A quel punto mi posi il quesito: se l’NTSB ha sbagliato ad identificare la variante del modello di UA 175 è possibile che il NIST nelle simulazioni non abbia tenuto conto di questo errore?


Citazione:
Sono andato a controllare le simulazioni sul rapporto NCSTAR 1-2 e ho costatato che il NIST non ha tenuto conto di questa sostanziale differenza.


Hai dimenticato di citare dal NIST:

"Due to their similarity". Non hanno detto: "as the two airplane's model was the same". Due to their similarity = a causa della loro somiglianza.

Se tu stai facendo un rapporto riguardo a uno schianto di 2 Punto, credi che se una era una Punto Sporting e un'altra una Punto Multijet sia fondamentale ai fini dell'analisi?

Citazione:
…ti è stato dimostrato e come vedi non parto dall’idea che il NIST abbia falsificato tutto.


Noo, figurati.

Citazione:
Non sono prevenuto come dimostri di esserlo tu con le etichette che dai a destra e a sinistra e con la religiosa convinzione con cui acclami l’irreprensibilità del NIST.


Non ho detto che il NIST è irreprensibile. Solo che le cose a cui vi attaccate voi mi sembrano sintomo di un pensiero tipo "il NIST mente, vediamo di trovare i punti poco chiari e portiamoli a riprova". Guarda che forse tu sei abituato all'idea che "su internet c'è tutto e ci deve essere tutto", ma forse non ti rendi conto che dati archivi ecc ecc sono a disposizione e sono stati messi a disposizione degli studiosi durante la durata degli studi, con tanto di conferenzee incontri. Su internet trovi i rapporti, in una certa sintesi, ma visto che vuoi i dati vuoi questo vuoi quello, chiamali una buona volta. Gli dici: "mi fate vedere i vari dati visto che secondo me sparate cazzate?" e vedi cosa ti rispondono.

Citazione:
Ora che si è appurato ciò che hai chiesto di dimostrarti, vorrai finalmente degnarti almeno una volta di rispondere direttamente? Chi deve stare zitto, ancora una volta sei solo tu viste le continue figuracce che hai fatto a cominciare dalla maleducazione che hai sfoggiato contro esseri che probabilmente ritieni inferiori a te. Verifica tu se quella sopra è una falsità poi ne riparliamo,


Mi sono già scusato per la mia maleducazione. E mi sembra di aver mantenuto un tono civile da allora, quindi evita di continuare su questo punto.

Citazione:
- Puoi garantire, tu, elepink, che questa anomalia, come vedi dimostrabile, non abbia falsificato qualsiasi risultato ottenuto nelle simulazioni descritte nei rapporti sulle torri gemelle e che per le simulazioni relative al WTC7 sia stata adoperata maggiore rigorosità?


La solita domanda che fate da anni: ma siete sicuri sicuri sicuri sicuri che la ricostruzione del NIST sia accurata? Bè, sostanzialmente sì. Lo dimostra ad esempio che il council non abbia ripubblicato alcunchè sull'argomento.

Citazione:
- Puoi garantire tu, elepink, che invece non sia un indizio per indagare sul fatto che qualsiasi simulazione fosse stata fatta il risultato doveva essere il cedimento che causò il crollo?


Come sopra.

Citazione:
L’articolo che ho publicato sopra e che sicuramente hai letto spiega che mentre I tecnici volevano effettuare le analisi sulle macerie il NIST invece si è opposto! Come giudichi quindi la faq in relazione alla risposta che avresti voluto dare a Gage in merito?!!!


Ah, il buon Steven Jones. Ricordo. E' stato beccato a falsificare questa foto:

http://photos1.blogger.com/blogger/1884/3307/1600/peering.jpg

e questa:

http://photos1.blogger.com/blogger/1884/3307/1600/PeerGeoEpoche.jpg

e a dire che questo fosse "molten metal"

http://photos1.blogger.com/blogger/1884/3307/1600/Diapositiva37.jpg

come giudichi il fatto che il NIST non ha effettuato analisi delle materie alla luce delle rivendicazioni di un tipo del genere?

Citazione:
…quindi se ti chiedo quanti anni hai e mi rispondi che vivi a Perugia posso tranquillamente aspettarmi che tu consideri questa una risposta comunque, visto il metro di giudizio che hai sulle FAQ! Buono a sapersi per il futuro!


Veramente, il paragone corretto è se tu mi chiedessi mentre sto guidando una macchina:
- sei maggiorenne? e io ti rispondessi
- sì, e tu mi dicessi
- ah sì? dimostralo! e io ti facessi vedere la patente e tu dicessi
- come posso sapere che è autentica? e io ti dicessi beh, andiamo alla motorizzazione a controllare...
- sì ma come faccio a sapere che non mentono?
- ....

E' lo stesso che dire:
- ci sono state demolizioni controllate al WTC?
- no, perchè ad esempio sono crollate a partire dall'alto e non si sono sentiti botti paragonabili ad una demolizione controllata.
- ah sì? avete controllato benebenebenebene?
- mah, no, però mi sembra ovvio pensare che non ci siano state viste queste premesse.
- ah sì? dimostralo!
- Ci sono le registrazioni video.
- Ah sì? ma come puoi pensare che è una prova? dovrebbero esserci tipo 80 dB a 800 metri (detto tu eh)
- No, veramente un filmato VERO di demolizioni controllata mostra botti che non si sono sentiti al WTC..
- Ma se avete analizzato 3 video!?!
- ......

Non è proprio come dire "se ti chiedo quanti anni hai e mi rispondi che vivi a Perugia posso tranquillamente aspettarmi che tu consideri questa una risposta comunque".

Citazione:
Io ti ho portato un elenco di modifiche specifiche effettuate sul rapporto finale del WTC7 del gennaio 2009, tu porti un elenco della spesa in cui in maniera generalizzata ci si riconduce a delle revisioni che sono apportate o verranno apportate: comunque, non vorrei infierire di più di quanto già non sia riuscito tu da solo, ma ti sei accorto quand’è stata l’ultima volta che quella pagina è stata aggiornata???!!! E ti sei accorto in che contesto hai utilizzato il link e cosa volevi contestarmi???!!! Questa è da incorniciare…


Ahahahah! minchia hai ragione, ho detto una gran cazzata. Il link che ti ho dato è una cagata. Scusa, non avevo visto l'update. Incorniciala sei vuoi. Cmq ciò non toglie che anche il tuo link sia ininfluente dato che si riferisce a gennaio 2009 ed è un'update.

Citazione:
Che coraggio! Chissà come ti arrampichi sui vetri dopo che ti accorgi quando è avvenuto l’ultimo update di quella pagina: mi sa che nemmeno eri nato! Oh oh oh oh… Che tristezza!


Come vedi non mi arrampico sui vetri (a differenza di come hai fatto tu quando hai postato le prime traduzioni farlocche del NIST) e ammetto tranquillamente di aver preso una cantonata. Capita quando devi rispondere a uno che saccheggia a piene mani i siti complottisti e ti pone una valanga di domande.

Citazione:
si, si, certo, certo…


questa è giusta però. Quindi leggila.

Citazione:
…infatti l’unico riferimento in merito che sei riuscito a trovare sul WTC7, scartando quello che ti ho suggerito del gennaio 2009, risale a…????!!!! …a proposito, allora già avevano pubblicato 9/11 Commission Report????
!!!!


Ma quante seghe ti sei fatto sul mio errore? sul serio? adesso sarai tu ad avere gli "occhioni" ma per un altro motivo.

Citazione:
Il tuo modo di porti verso il prossimo evidenzia bene lo scarso amor proprio che riversi nei tuoi confronti. Le baggianate che hai detto sopra sono la dimostrazione evidente di ciò che scrivo…


Sei tu che ti ostini a portare espertoni che giocano con le scatole e che sono impazziti. Scusa se non li considero granchè affidabili. Cosa c'entra "l'amor proprio che riverso nei miei confronti"? che minchia ne sai tu? stai iniziando a irritarmi.

Citazione:
Certo finché viene ignorata ogni contestazione sfido io chiunque a “cambiare la sostanza”…


Finché viene ignorata ogni contestazionefutile, falsificata, infondata, estrapolata dal contesto.

Citazione:
Un po’ come fai tu del resto!


E come fa, secondo il Council, "the vast majority of tall building professionals".

Citazione:
Il NIST comunque non ha risposto neanche a me e non ha tenuto conto del mio commento:
http://wtc.nist.gov/comments08/massimilianowtc7comments.pdf
Pazienza!


Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaaaahahahahahahahahahaaahbuahahaha!

Magari se l'avessi scritto in inglese corretto...

Inglese corretto - shm:

I've read your - I've read AT your faq (ho letto ALLE vostre faq?)
give - geeve
like - lik
I'm sorry I'm telling you - IN telling you
everytime - evrytime
explain - explane
if you wanted to explain oppure if you have wanted = if you had wanted
you are referring - you're refferred
????? - that you first go to answer (che voi andiate a rispondere?)
without to die - whitout to died
Thank you very much.... e "buon lavoro" (in italiano).

Grazie per avermi presentato questo esempio di come possano essere seri gli attacchi al NIST! e dopo tutte le sborate tecniche che hai postato qui, al NIST vai a chiedere "Perchè Jennings è rimasto intrappolato prima del crollo della torre sud" e "da dove provenivano le esplosioni che ha sentito Jennings prima del crollo della torre sud"? Sfido che non ti hanno risposto! Ringrazia che non inoltro questa lettera a "Perle Complottiste" altrimenti loro sì che la incorniciano!

Citazione:
…e dove ti sembra che penda dalle parole di Mazzucco, Gage ecc.


Mi linki pagine di luogocomune a riprova e continui a citare l'associazione di Gage.

Citazione:
Mi sa che tu hai scambiato il rapporto del NIST per la Bibbia…


Bè, al momento si sta parlando di quello.

Citazione:
Falso! Come puoi vedere tra i miei link ci sono commenti e rapporti riferiti al NIST stesso quindi... Tentare di dimostrare invece, come tu stai facendo, che il NIST abbia tenuto conto di critiche e commenti di terzi equivale a tentare di dimostrare che l’olocausto non abbia avuto luogo, il che, come tu ben sai, è impossibile.


Sì, però le riprove delle critiche sono link a siti complottisti. Se poi tu proprio non ti convinci che ha tenuto conto dei commenti, mandagli una mail (magari in inglese corretto) e diglielo.

Citazione:
La verità è che tu porti dati a casaccio senza sforzarti nemmeno di spiegare secondo te cosa dimostrerebbero. Non ti rendi conto che i dati che hai portato dimostrano semmai quello che sto cercando di spiegarti da un po’ di post a questa parte.


Te l'ho spiegato cosa dimostrano. Solo che tu non sei contento e continui a dire "il NIST è cattiiiiivoooooooo!".

Citazione:
In quel caso basta un microscopio, l’esempio non è affine e utile a spiegare ciò che ti ostini a voler dimostrare.


L'esempio è affine invece. Tu hai mai visto i globuli al microscopio?

Citazione:
Hai citato l’atto del ’93 impropriamente… Comunque il tuo punto di vista si basa sostanzialmente sulla tua incredulità personale che ti porta verso una scelta conseguente che TU ritieni più realistica… Quindi ti staresti sforzando in tutti i modi di dimostrarTI che ciò che stabilisce il NIST corrisponda alla tua scelta personale…


Non sapevo fossi anche psicologo. Perchè invece la tua non è incredulità personale?

Citazione:
è sempre stata utilizzata una strategia simile, soprattutto è stata usata spesso nell’ultimo secolo. La “false-flag” è una tattica ampiamente ripresa nei manuali di guerra, quindi non c’è niente di trascendentale o mitico che si possa vedere nel 9/11 sospettando che di ciò si sia trattato.


Ah sì? gli americani hanno sempre buttato giù grattacieli prima di iniziare guerre? o confondi il termine "false-flag" con "casus belli"?

Citazione:
No. Se permeti il termine “mistero di pulcinella” l’ho usato io in un ragionamento relativo alle spiegazioni del NIST: quindi strumentalizzare le vittime, come stai facendo, per trovarti qualche appiglio su cui aver ragione non ti aiuta a fare di te una persona sensibile, semmai il contrario.


Non cerco nessun appiglio. Mi dà fastidio semplicemente che uno usi termini del cazzo con la scusa "è relativa alle spiegazioni del NIST" riferendosi a fatti reali in cui è morta della gente.

Citazione:
AND THEN RED FLASH CAME OUT OF THE BUILDING AND THEN IT WOULD JUST GO ALL AROUND THE BUILDING ON BOTH SIDES AS FAR AS COULD SEE THESE POPPING SOUNDS AND THE EXPLOSIONS WERE GETTING BIGGER GOING BOTH UP AND DOWN AND THEN ALL AROUND THE BUILDING”


Esplosioni tipo queste?

http://www.youtube.com/watch?v=fzbQjd_Oo4Q
http://www.youtube.com/watch?v=OY72athcwvA
http://www.youtube.com/watch?v=sngiPk6sTBs
http://www.youtube.com/watch?v=iiNduxfjXw4
http://www.youtube.com/watch?v=VeH1WDBRLjg

Citazione:
…a parte che se avessi letto veramente il link avresti capito che mi son rifornito da me stesso e non dal buon Mazzucco!


Ah sì? il link era:

Per tua comodità vai qui: http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=4942&forum=5

da te stesso?

Citazione:
Spiegalo meglio con parole tue la prossima volta.


Ok: non vedo come esplosioni sentite ore prima abbiano attinenza con un crollo avvenuto ore dopo. Ti va bene?

Citazione:
…praticamente come legittimare il cambio delle carte in tavola e dichiarare gli altri troppo sospettosi mentre si sta cercando di spiegare un evento eccezionale con simulazioni virtuali al limite dell’assurdo! Bene…


Allora ricostruisci il WTC e prova in un ambiente reale. Poi scusa, mi vieni a chiedere dei VETRI delle finestre e ti offendi se ti dico che sei UN PO' sospettoso?

Citazione:
Che c’è di falso qui? “Ipotesi gettate per mezzo di dubbie simulazioni, mai esaminate dalla comunità scientifica, dovrebbero far credere che un corpo possa cadere sostanzialmente in caduta libera durante il percorso di maggior resistenza: non è una mia idea balzana ma malsano è l’assunto che il NIST sta cercando di propagandare nei suoi rapporti.”


Un bel pò di cose. Dirti quali significherebbe ricominciare da capo.

Citazione:
…finora è il NIST che ha smerdato te che te lo porti a braccetto come un trofeo di scientificità! E l’hai dimostrato in pieno…


E tu che dici che l'asserzione del Council è "…questioni di semplice tutela"? non ti rendi conto che ti han smerdato?e dopo la tua lettera di commenti che mi hai fatto leggere poi non immagino le risate che si saranno fatti al NIST. Grazie per aver dato una bella immagine di noi italiani.

Citazione:
Tsk tsk! Troppo euforico, come al solito! A questo punto non ti rimane che cambiare nick e ripresentarti…


mi ripresento ma non cambio nick, come vedi.

Citazione:
…allora avrai fatto gli occhi piccoli! Che macchietta sei, elepink…


poi non dovrei insultarti? ha parlato Aldo Biscardi.

Citazione:
…ma sei assurdo! O sei andato di fretta e ti sei perso strada facendo sui motivi che hanno spinto il “council…” a fare una simile distinzione. Ma t’inventi le cose adesso?!


Quali motivi? hai detto "…questioni di semplice tutela."

Citazione:
si è dimostrato che sei un superbo, arrogante e ignorante visto che su quel link che tu disprezzi per tua comodità erano riportate le tavole che recuperi dai rapporti della FEMA e del NIST che tu ignori. Sono lì perché sono evidenziati proprio per dimostrare che, guarda a caso, Jennings, quando sentì le esplosioni, si trovava proprio in prossimità degli elementi strutturali più delicati dell’edificio… Lo dice il NIST e lo dice lo FEMA, non lo dico io dove si trovava Jennings: nelle scale tra il sesto e l’ottavo piano per il resto senti la sua testimonianza quel che dice, se no fa come vuoi…


Sì, ma il crollo è avvenuto dopo. Vi state attaccando sempre alle stesse cose.

Atlantotec
Inviato: 3/3/2010 22:39  Aggiornato: 3/3/2010 22:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da: Zurigo
Inviati: 32
 Re: “Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco met...
Se andiamo avanti così, presto alla versione ufficiale non ci crede più nessuno!
Poverini poi dove andranno a nascondersi i responsabili quando il fattaccio diventa evidente agli occhi di tutti?

La vertebra Atlante: la causa nascosta di molto dolori!
Forumsano: per una salute ottimale.
Forumgesund: forum salute in tedesco.

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA