Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Medicina : Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Inviato da Redazione il 19/11/2009 22:20:00 (13086 letture)

di Marco Cedolin

In un intervento al parlamento polacco, il ministro della sanità Ewa Kopacz ha definito ieri il vaccino contro l’influenza H1N1 una vera e propria “truffa” ordita ai danni dei cittadini da parte delle case farmaceutiche che lo producono e dei governi che lo hanno acquistato e lo stanno distribuendo, ben sapendo di fare solamente gli interessi di Big Pharma e non quelli della collettività.

Il ministro ha posto tutta una serie di dubbi concernenti gli accordi che i vari governi hanno stipulato con i produttori dei farmaci, arrivando a domandarsi quale sia il dovere di un ministro della sanità, tutelare gli interessi dei cittadini o portare avanti quelli delle industrie farmaceutiche? Lasciando intendere come nel caso del vaccino contro l’influenza A i due interessi non coincidano, ma al contrario risultino profondamente contrastanti.

Sotto accusa sia la reale efficacia dei vaccini, sia l’omertà praticata in merito agli effetti collaterali degli stessi. Il ministro Ewa Kopacz si domanda come sia possibile che nonostante esistano oggi sul mercato tre tipi differenti di vaccini realizzati da tre produttori diversi, vengano trattati tutti alla stessa stregua, arrivando a suggerire la possibilità che uno di essi “magari quello con una quantità inferiore di sostanze attive, sia solo acqua fresca, alla quale attribuiamo il potere di curare l'influenza”.

Mette in evidenza come all’interno dei siti web nei quali i produttori di vaccini sono obbligati a pubblicare gli effetti collaterali della vaccinazione ...


... non sia citato un solo effetto collaterale, nonostante la vaccinazione di massa sia ormai iniziata da un mese e mezzo. Lasciando in questo modo intuire che le industrie farmaceutiche abbiano inventato il “farmaco perfetto”. Ma perché, si domanda ancora il ministro, se questo farmaco è così miracoloso i produttori si rifiutano di assumersene la completa responsabilità?

Ewa Kopacz pone inoltre l’accento sul fatto che nonostante i vaccini siano ormai arrivati al quarto stadio di controllo, non sia stato ancora reso pubblico nessun risultato, aggiungendo che inoltre il controllo sulle persone è stato molto ridotto. Proprio per queste ragioni dichiara di non sentirsi affatto sicura nel consigliarne l’utilizzazione, fino a quando non le sarà dato modo di prendere visione di risultati attendibili.

Il ministro dedica poi un’ultima riflessione sull’allarme pandemia lanciato in relazione all’influenza A, mettendo in evidenza come ogni anno nel mondo un miliardo di persone si ammalino ed un milione di loro muoiano per effetto dell’influenza stagionale, senza che mai siano stati lanciati allarmi di questo genere. Nonostante l’influenza suina stia rivelandosi molto meno pericolosa di quella stagionale, a vari livelli è stato diffuso panico irrazionale al solo scopo di spingere all’acquisto del vaccino.

Ewa Kopacz ha infine chiuso il proprio intervento affermando che “lo Stato polacco è molto saggio, i polacchi sanno distinguere la verità dalle balle con molta precisione. Sono anche in grado di distinguere una situazione oggettiva da una truffa”.

Resta poco da aggiungere alle parole del ministro della sanità polacco, se non rilevare come l’atteggiamento dei cittadini europei, assai restii a farsi vaccinare, sembri dare molto più credito al suo pensiero piuttosto che non alle rassicurazioni diffuse su giornali e TV dai vari governi compreso quello italiano, dimostrando di avere le idee ben chiare riguardo a quello che dovrebbe essere il dovere di un ministro della sanità.

Probabilmente larga parte del vaccino-truffa che ha contribuito ad arricchire le casse e ad innalzare alle stelle il valore delle azioni delle grandi case farmaceutiche, resterà ad ammuffire sugli scaffali, prima di prendere la strada degli scarichi per l’acqua sporca. Così in modo o nell'altro saranno ruisciti a farcelo ingerire comunque.

Marco Cedolin

http://ilcorrosivo.blogspot.com/
http://marcocedolin.blogspot.com/

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
bfree
Inviato: 19/11/2009 22:43  Aggiornato: 19/11/2009 22:43
So tutto
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 4
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Qui è' possibile vedere il contratto stipulato dal nostro ministero con la novartis.

Questo, dunque, è l'uomo? R.R.

blu23
Inviato: 20/11/2009 0:22  Aggiornato: 20/11/2009 0:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Qui invece la risposta del nostro governo

http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/cronaca/nuova-influenza-6/fazio-replica/fazio-replica.html


Mi scappa un conato di vomito

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
starchild
Inviato: 20/11/2009 0:36  Aggiornato: 20/11/2009 0:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2007
Da:
Inviati: 161
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Questo ministro ha le palle, nonostante sia una donna. È uno di quei rari politici che sanno assumersi le responsabilità della loro carica senza prosternarsi in ginocchio davanti alle lobby farmaceutiche. Il nostro ministro della "Sanità" invece lecca il culo di Big Pharma come tutto l'establishment politico italiano. Dire che provo schifo è dire poco.
Non aggiungo altro, anche perché non ho parole adeguate.

Calvero
Inviato: 20/11/2009 0:38  Aggiornato: 20/11/2009 0:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
siamo oltre Orwell

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
phobos
Inviato: 20/11/2009 0:46  Aggiornato: 20/11/2009 0:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/9/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Anche in Francia e Finlandia dilagano le polemiche contro il vaccino; in particolare, moltissimi medici francesi (quasi il 35%) hanno addirittura invitato la popolazione a non vaccinarsi.

dr_julius
Inviato: 20/11/2009 0:49  Aggiornato: 20/11/2009 0:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Icke dice non "vaccinatevi"

Citazione:

Il nostro ministro della "Sanità" invece lecca il culo di Big Pharma come tutto l'establishment politico italiano. Dire che provo schifo è dire poco.


1- Non è ministro della sanità. E neanche della Salute. E' Sacconi.
2- Non "lecca il culo di Big Pharma", semplicemente Sacconi è consorte del Direttore Generale di Farmindustria.

A me sarebbe stato almeno un poco di conforto sapere l'opinione dei "tecnici" delle strutture preposte (ISS, Aifa, etc), non dei politici, ma anche lì c'è molta ... come dire... confusione?, incompetenza?, superficialità?... non saprei meglio specificare...

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
furion2012
Inviato: 20/11/2009 0:55  Aggiornato: 20/11/2009 0:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/8/2009
Da:
Inviati: 174
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
salve

siamo alle solite , si buttano via soldi che servono per i cittadini.
invece di investirli in aziende o in pensioni, li regalano alla multinazionali.
cosi per le privatizzazioni , invece ti tornare hai cittadini i soldi vanno a finire in mano a pochi che non reinvestono.
sino a che li lasciamo fare , loro faranno sempre cosi.
di cosa vi meravigliate .

starchild
Inviato: 20/11/2009 1:48  Aggiornato: 20/11/2009 1:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2007
Da:
Inviati: 161
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Citazione:

1- Non è ministro della sanità. E neanche della Salute. E' Sacconi. 2- Non "lecca il culo di Big Pharma", semplicemente Sacconi è consorte del Direttore Generale di Farmindustria.

Ancora peggio. È parte in causa quindi complice di questa schifezza.
Allora farebbe bene a dimettersi, ma sperare che in questo circo di paese qualcuno si dimetta è come sperare che scenda Gesù tra noi. Del resto visto chi c'è al vertice del governo...

Amen!!

Redazione
Inviato: 20/11/2009 6:18  Aggiornato: 20/11/2009 6:18
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
"Sicuramente non può avere motivazione tecniche - ha aggiunto Fazio - perché altrimenti dovrebbe mettere in discussione l'Organizzazione mondiale della sanità, l'Agenzia europea del farmaco e gli altri Stati che hanno avviato la vaccinazione.

OPPURE

L’undici settembre non può essere stato un inside-job, perchè questo significherebbe mettere in discussione il governo americano, la CIA, l’FBI e tutte le autorità competenti.

OPPURE

La cura Gerson non può funzionare, perchè questo significherebbe buttare via 50 anni di tutto quello che abbiamo imparato sul cancro.

OPPURE

Il viaggi sulla Luna non possono essere stati un inganno, perchè questo significherebbe tenere in silenzio 300.00 persone della NASA che vi avrebbero partecipato.

Come vedete, cambiando i termini con i loro equivalenti il risultato non cambia. La fallacia è impiantata direttamente nel cervello delle persone.

a_mensa
Inviato: 20/11/2009 6:38  Aggiornato: 20/11/2009 6:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
bravo redazione.
sottoscrivo e quoto.

i ragionamenti per assurdo, funzionano SOLO se c'è l'assurdo, altrimenti sono una trappola.

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
Fabrizio70
Inviato: 20/11/2009 7:51  Aggiornato: 20/11/2009 7:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Citazione:

Mette in evidenza come all’interno dei siti web nei quali i produttori di vaccini sono obbligati a pubblicare gli effetti collaterali della vaccinazione ...


... non sia citato un solo effetto collaterale, nonostante la vaccinazione di massa sia ormai iniziata da un mese e mezzo. Lasciando in questo modo intuire che le industrie farmaceutiche abbiano inventato il “farmaco perfetto”. Ma perché, si domanda ancora il ministro, se questo farmaco è così miracoloso i produttori si rifiutano di assumersene la completa responsabilità?


Qualcuno è corso a riparare la magagna , notizia flash di ieri:

http://www.repubblica.it/ultimora/24ore/INFLUENZA-A-185-REAZIONI-AVVERSE-AL-VACCINO-14-GRAVI/news-dettaglio/3735391

Citazione:

Roma, 20:33
INFLUENZA A: 185 REAZIONI AVVERSE AL VACCINO, 14 GRAVI

Aumentano le segnalazioni in tutta Italia di reazioni avverse al vaccino contro l'influenza A. Secondo quanto riporta l'Aifa, sono 185 le segnalazioni nel periodo dall'11 al 17 novembre. Di queste, 14 vengono definite gravi. Complessivamente, dall'inizio delle vaccinazioni (circa 334.000 dosi somministrate) si contano 374 segnalazioni, corrispondenti a 839 reazioni. Nell'84% dei casi si tratta di reazioni non gravi (nausee, irritazioni, problemi gastrointestinali), nel 10% la gravita' non e' stata definita e le rimanenti sono considerate gravi.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
hoover
Inviato: 20/11/2009 9:05  Aggiornato: 20/11/2009 9:05
So tutto
Iscritto: 9/11/2007
Da:
Inviati: 9
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Ciao a tutti,
complimenti a Mazzucco per il sempre ottimo lavoro..... Grazie di cuore.
Una domanda mi sorge spontanea.... Ma perchè solo in Polonia deve esserci qualcuno del governo che parla a viso aperto, esponendosi al ludibrio mondiale nonostante esponga una sacrosanta verità ??
La Polonia avrà anche i suoi difetti come tutti i paesi del mondo ma a questo punto ha guadagnato duemila punti su tutti gli altri... Quasi quasi mi trasferisco là.....O meglio, perchè non diamo a Ewa un bel posto nel nostro governo.....
Forse è meglio di no.... La farebbero fuori in dieci minuti netti....

Frank Zappa: Alcuni scienziati affermano che l'idrogeno, proprio perché così abbondante, è il mattone fondamentale dell'universo. Io dico che nell'universo c'è più stupidità che idrogeno.
mimik
Inviato: 20/11/2009 9:10  Aggiornato: 20/11/2009 9:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/9/2009
Da:
Inviati: 298
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Onestamente: non so se il vaccino funziona o no, se sia dannoso o no, come potrei saperlo? so solo che spendere milioni per distribuire un vaccino contro una malattia tutto sommato innocua è uno spreco di soldi contro il quale non si può stare zitti. E' davvero scandaloso vedere come basti un servizio dei media per scatenare il panico e, nonostante gli appelli televisivi di alcuni medici (ma sempre e rigorosamente inseriti insieme alla notizia di qualche decesso), non si riesca a far rientrare un pò di sale in zucca a sta gente... che depressione ragazzi

Spiderman
Inviato: 20/11/2009 9:46  Aggiornato: 20/11/2009 9:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Sono mosche bianche i politici come la Kopacz, però quando parlano danno "sberloni" non indifferenti al resto dei suoi colleghi sporchi e venduti.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
hendrix
Inviato: 20/11/2009 9:47  Aggiornato: 20/11/2009 9:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”

scrapolla
Inviato: 20/11/2009 9:56  Aggiornato: 20/11/2009 9:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/12/2005
Da: puglia, molto puglia
Inviati: 66
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
La TANGENTE (italia 200 milioni di €) è stata pagata da tutti gli stati, ora possiamo stare tranquilli... forse in "POLACCHIA" accadrà qualcosa, vale sempre il detto "COLPIRNE UNO X EDUCARNE 100" -

Citazione:
Ultimo avvertimento...
peonia
Inviato: 20/11/2009 10:19  Aggiornato: 20/11/2009 10:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Questo ministro ha le palle, nonostante sia una donna.

pensa stavo appunto per scrivere sottolineando che solo una donna poteva agire cosi'! con coraggio opporsi.....
Se ci fate caso la Rima Laibow, la Jane Burgmeinster, la Claudia Rainville, la Ewa Kopazc, sono causalmente donne????????
Invece sul fronte delle teste di......quante donne?

Per non parlare delle morti avvenute ovunque a seguito del vaccino! per non parlare di quanto successo in Ucraina....insomma l'Elite' sta cercando di sferrare gli ultimi colpi di coda, prima di crepare!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Freeanimal
Inviato: 20/11/2009 11:15  Aggiornato: 20/11/2009 11:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Salvador Allende, durante il golpe dell’undici settembre 1973 fu eliminato dalla CIA perché, in quanto medico, aveva permesso l’ingresso sul territorio cileno di non più di una dozzina di medicinali. Ewa Kopacz potrebbe andare incontro a gravi conseguenze per la sua incolumità, come purtroppo la storia c’insegna e se pensiamo che perfino in casa nostra, con il caso del transessuale Brenda, non scherzano.
Intanto, qui di seguito, una notizia preoccupante e che dovrebbe far riflettere:

http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=81104&sez=NORDEST

Myrdrwin
Inviato: 20/11/2009 11:40  Aggiornato: 20/11/2009 11:40
So tutto
Iscritto: 15/11/2009
Da:
Inviati: 12
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Sempre più felice di aver abolito i vaccini dalla mia vita e da quella della mia famiglia.

kex
Inviato: 20/11/2009 11:40  Aggiornato: 20/11/2009 11:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/7/2005
Da: calabria
Inviati: 180
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Ieri a Catanzaro è morto un paziente affetto da virus AH1N1.
Questa è la notizia "strillo" data alla Tgr...poi continua : il paziente, affetto da un grave problema di fibrosi polmonare, ricoverato in terapia intensiva per un attacco cardiaco e....(vi risparmio altre piccole cose)...è morto per aver contratto il virus sopracitato (non lo ripeto perchè mi hanno detto che basta citarlo e rischi di prenderlo...).
Della serie ti sparo un colpo alla testa ma in realtà sei morto per un'unghia incarnita!

una goccia fara' traboccare il vaso

vorrei regalare ai miei figli un po' di consapevolezza in piu'
Redazione
Inviato: 20/11/2009 11:45  Aggiornato: 20/11/2009 11:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
HOOVER: Ti ringrazio.... ma l'articolo è di Cedolin

Pyter
Inviato: 20/11/2009 12:17  Aggiornato: 20/11/2009 12:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Erano anni che mi chiedevo dove fosse andato a finire il metodo scientifico.

citazione:
[color=003300]Proprio per queste ragioni dichiara di non sentirsi affatto sicura nel consigliarne l’utilizzazione, fino a quando non le sarà dato modo di prendere visione di risultati attendibili.[/color]

Era in in vacanza in Polonia in alta montagna dietro consiglio del medico!


Non a caso da quelle parti hanno inventato le polacchine perchè nelle cose sono soliti andarci con i piedi di piombo!

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Spiderman
Inviato: 20/11/2009 12:39  Aggiornato: 20/11/2009 12:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Citazione:
HOOVER: Ti ringrazio.... ma l'articolo è di Cedolin


http://www.youtube.com/watch?v=h_GNH5D3wCQ

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
hoover
Inviato: 20/11/2009 13:54  Aggiornato: 20/11/2009 13:54
So tutto
Iscritto: 9/11/2007
Da:
Inviati: 9
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
I ringraziamenti sono per tutta la Redazione ed i suoi collaboratori e in special modo per Massimo...

X Spiderman, purtroppo i video di you tube non riesco a vederli qui da lavoro......

Cos'é ???

Frank Zappa: Alcuni scienziati affermano che l'idrogeno, proprio perché così abbondante, è il mattone fondamentale dell'universo. Io dico che nell'universo c'è più stupidità che idrogeno.
Spiderman
Inviato: 20/11/2009 13:58  Aggiornato: 20/11/2009 13:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Citazione:
X Spiderman, purtroppo i video di you tube non riesco a vederli qui da lavoro......

Cos'é ???


E' solo una battuta, quando lo vedrai capirai.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
XXPIBIXX
Inviato: 20/11/2009 14:31  Aggiornato: 20/11/2009 14:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/5/2006
Da:
Inviati: 41
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
1) Il vaccino anti-suina di GlaxoSmithKline Plc Tra i suoi ingredienti:

Adiuvante alluminio (componente che danneggia il sistema immunitario e crea gravi disfunzioni cognitive), AS03: squalene (adiuvante che causa infiammazioni alle giunture, lupus e “sindrome da affaticamento cronico”), Daronrix (vaccino della Glaxo contro l’influenza aviaria), Formaldeide (nota sostanza cancerogena e tossica per l’apparato riproduttivo e per lo sviluppo), Octoxynol 10 (emulsionante, umidificante e antischiuma che può alterare l’attività metabolica, danneggiare le membrane e causare un rapido declino delle funzioni delle cellule), Polisorbato 80 (ingrediente noto per provocare infertilità, convulsioni epilettiche, aborti spontanei, e shock anafilattici anche mortali), Thimerosal (a base di mercurio, 50 volte più tossico del mercurio stesso, causa di gravi disfunzioni del sistema immunitario, neurologico e turbe motorie e comportamentali).

2) Cevalpan, il vaccino anti-suina di Baxter International Tra i suoi ingredienti:

Cellule Vero (cellule in coltura dal rene di una scimmia africana, prodotte in maniera molto dubbia, del cui processo non si sa ancora nulla), Trometamolo (composto organico che può essere nocivo se inalato, di cui non sono stati resi noti gli effetti a lungo termine), Cloruro di sodio polisorbato 80 (vedi sopra).

3) Focetria, il vaccino di Novartis International AG Questo è il vaccino attualmente in distribuzione in Italia. Tra i suoi ingredienti figurano:

Linea cellulare proprietaria (di provenienza ignota), Squalene (vedi sopra) e Span85 o Sorbitano Trioleato (emulsionante e addensante, usato anche come pesticida, è tossico e può avere effetti cancerogeni, neurotossici e di blocco della crescita nei bambini). Particolarmente allarmante: l’adiuvante “proprietario” MF59: derivato oleoso di un prodotto ideato per la guerra del Golfo, con capacità altamente distruttive per il corpo umano. Alcuni esperti della sanità affermano che questo principio debba rientrare nella categoria delle armi biologiche o farmacologiche. La legislazione impone che l’utilizzo del MF59 debba essere molto limitato negli esperimenti sugli animali e non prevede assolutamente il suo utilizzo sugli uomini (ma si sa: le case farmaceutiche sono al di sopra della legge). Molti immunologi sostengono che una dose anche microscopica di poche molecole di adiuvante, iniettata nel corpo umano, possa causare gravi e permanenti disturbi al sistema immunitario. La FDA americana al momento non ha ancora approvato l’utilizzo di MF59 in qualsiasi vaccino. Eppure troviamo questo adiuvante nel “Focetria” distribuito e somministrato in Italia proprio in questo momento. Detto questo… NON VACCINATEVI!

"Date le innumerevoli richieste da parte di utenti interessati all'argomento, ho cercato una serie di risposte riguardanti i componenti del vaccino anti-suina.
Ho anche sottocitato le fonti di ricerca, e non essendo nè un chimico nè un medico, non posso personalmente dare una certezza di quanto sotto riportato".

ADIUVANTE ALLUMINIO: I dati dei primi studi che hanno messo a confronto 2 differenti formulazioni con diversi adiuvanti del candidato vaccino, Cervarix, per la prevenzione del tumore della cervice hanno rivelato che la risposta immunitaria del vaccino contenente l’adiuvante AS04 è maggiore e più duratura nel tempo, rispetto al vaccino in cui l’adiuvante era rappresentato dal solo sale di alluminio. Negli studi sugli esseri umani, i soggetti hanno ricevuto un ciclo di 3 dosi ( a 0, 1 e 6 mesi ) del vaccino anti-papillomavirus, preparato da GlaxoSmithKline, formulato con l’adiuvante AS04 o con il convenzionale sale di alluminio. E’ stato osservato che i livelli anticorpali indotti dal vaccino anti-HPV con adiuvante AS04 erano 1.5 e 2.1 volte maggiori per il tipo 16 e per il tipo 18 di HPV, rispettivamente, dopo 3.5 anni dalla vaccinazione, rispetto all’altro vaccino con il sale di alluminio come adiuvante. E’ stata anche dimostrata la capacità del vaccino con adiuvante AS04 di aumentare il numero delle cellule B di memoria. Dopo 1 mese dal termine del ciclo di 3 iniezioni, il numero delle cellule B di memoria era 2 e 3.6 volte più alto per HPV 18 e HPV16, nei soggetti trattati con il vaccino con adiuvante AS04.Le cellule B di memoria sembrano avere un ruolo chiave nella persistenza dei livelli anticorpali dopo vaccinazione. ( Xagena_2006 )
Fonte: GlaxoSmithKline, 2006

AS03: SQUALENE: E’ contenuto nel vaccino pandemico Pandemrix. Anche questo è base di squalene, ma contiene anche altre sostanze, come il TIOMERSALE.
Il Tiomersale non è un adiuvante, ma un composto antimicrobico con funzioni di conservante; è a base di mercurio organico. Anche sul Tiomersale si è scatenata nel web un vera e propria campagna-contro, che parte dal presupposto che il mercurio (è questo è vero) provoca danni neurologici. Se il presupposto è fondato, le conclusioni, tuttavia, sono discutibili. Infatti, i danni neurologici causati dal mercurio sono dose-dipendenti; studi epidemiologici non hanno mostrato alcuna relazione fra vaccini con tiomersale e disturbi del neurosviluppo, tra cui l’autismo; la forma di mercurio contenuta nel tiomersale, che è l’etilmercurio, è escreta con molta rapidità.Il problema del Tiomersale ha riguardato soprattutto gli USA, dove esiste un diverso calendario vaccinale, comportante un accumulo di dosi, soprattutto nei bambini, perché hanno un peso corporeo più basso rispetto alla quantità di Tiomersale. Perciò, si sconsiglia l’uso di vaccini contenenti Tiomersale nei neonati e nei bambini al di sotto dei 6 mesi.Quello del Tiomersale è un falso problema; assumiamo molto più mercurio mangiando pesce, cosa che facciamo spesso, che vaccinandoci poche meno volte nella vita; eppure, mangiare pesce non è controindicato (e sarebbe assurdo se lo fosse), in quanto il mercurio eventualmente con esso assunto viene poi escreto abbastanza facilmente dall’organismo e non si arriva all’effetto cumulo.Diversa è la questione del mercurio che una volta era contenuto nell’amalgama delle otturazioni dentarie; qui il mercurio veniva lentamente liberato sotto forma di vapore, che andava direttamente nei recettori olfattivi della mucosa nasale e di qui direttamente nel sistema nervoso centrale, provocando disturbi di tipo neuropsichico.In ogni caso, l’EMEA, per non ravvisando nel Tiomersale sicuri effetti dannosi, ha raccomandato che venga gradualmente ridotto dai vaccini, fino ad essere completamente eliminato.Per la produzione di vaccini viene utilizzata anche la FORMALDEIDE, che ha lo scopo di “inattivare” il virus. Anche su questi eccipienti si è scatenata una ridda di voci contro nel web, assumendo come motivo che la formaldeide è cancerogena.
FORMALDEIDE:La formaldeide è chiamata anche formalina o formolo. E’ vero, la formaldeide è cancerogena; la cancerogenicità della formaldeide è legata, però, alla continuità di esposizione e al dosaggio. Anche comuni detersivi in commercio, lacche, vernici, isolanti, persino alcuni alimenti conservati contengono formaldeide.Gli studi epidemiologici, finora, hanno dimostrato una correlazione certa fra formaldeide e tumori solo nelle persone esposte in ambienti di lavoro ad alte dosi.E’ corretto fare campagne che mirano alla riduzione nell’ambiente di questa sostanza, che è presente dappertutto, perché è un inquinante”ubiquitario” e il suo effetto tossico perdurante nel tempo anche a bassi dosaggi potrebbe essere sottovalutato.Tuttavia, nell’uso che viene fatto per la produzione di vaccini, anche quello della formaldeide è veramente un falso problema.
Fonti: OMS, EMEA, Ministero Lavoro-Salute-Politiche Sociali.

OCTOXYNOL 10 (anche conosciuto come Triton X-10): è un tensioattivo non ionico che ha un gruppo idrofilo di ossido di polietilene (in media ha 9,5 unità di ossido di etilene) e un gruppo lipofilico o idrofobico. Il gruppo idrocarbonico è del tipo 4-(1,1,3,3-tetrametilbutil). Esso è relativo alla gamma di detergenti "Pluronic" commercializzati dalla BASF. sono copolimeri tri-gruppo dell'ossido di etilene e di ossido di propilene. Alla temperatura ambiente è molto viscoso ed è quindi utilizzabile più facilmente dopo essere stato leggermente riscaldato. Utilizzo: Detergente comunemente usato nei laboratori di biochimica, può essere impiegato per permeabilizzare le membrane della cellula eucariota,è utilizzato in congiunzione con i detergenti come il CHAPS (o il CHAPSO) per solubilizzare le proteine di membrana nel loro stato nativo, è usato in quasi tutti i tipi di composti detergenti liquidi, pastosi e in polvere, spaziando da prodotti esclusivamente industriali ai detergenti delicati, può essere usato nella estrazione del DNA come parte della soluzione tampone della "lisi gently" (di solito in una soluzione del 5%).

POLISORBATO 80:Monoleato di poliossietilene sorbitano (20) Definizione: Il monooleato di poliossietilensorbitano consiste in una miscela degli esteri parziali del sorbitolo e delle sue mono- e dianidridi con acido oleico commerciale alimentare, condensato con circa 20 moli di ossido di etilene per mole di sorbitolo e delle sue anidridi. Tenore: Non < 65,0% di gruppi di ossietilene, pari a non menodel 96,5% di monooleato di poliossietilensorbitano (20) su base anidra. Descrizione: Liquido oleoso a 25°C, di colore tra il giallo limone e l’ambra, con un debole odore caratteristico. Utilizzo: essendo un emulsonante/tensioattivo utilizzato non solo in cosmetica ma anche in campo alimentare.
Thimerosal o Thiomersal: è il nome commerciale dei sali composti da etilmercurio (e non metilmercurio), alluminio e un anione contenente zolfo (spesso un composto aromatico). Dal 1930 viene utilizzato come conservante nella preparazione dei vaccini e di soluzioni disinfettanti per le lenti a contatto in quanto è un potente antisettico topico.
Negli Stati Uniti, nell'Unione Europea e in alcuni altri paesi tale composto viene progressivamente eliminato dai vaccini che vengono dati ai bambini [1] [2].

Fonte: Wikipedia

TROMETAMOLO: Il ketorolac trometamolo è un analgesico il cui meccanismo d'azione è riferibile all'inibizione della prostaglandina sintetasi. Questo farmaco presenta un notevole e rapido effetto analgesico e, in minor grado, un effetto antiinfiammatorio e antipiretico. Il ketorolac trometamolo può provocare lesioni gastrointestinali come ulcere e sanguinamenti, mentre è piuttosto rara l'alterazione della funzionalità epatica e renale.

ADIUVANTE MF59: Lo squalene è il precursore biochimico degli steroidi[1] e viene generalmente utilizzato come adiuvante nei vaccini. Con il termine steroide si identifica qualsiasi lipide con quattro anelli di carbonio fusi [policicloalifatici,A,B,C,D] per un totale di 17 atomi di carbonio ciclici collegati spesso a una coda alchilica; sono steroidi il colesterolo, gli ormoni sessuali (es. testosterone, diidrotestosterone, estradiolo, progesterone) e gli ormoni corticosurrenali (es. cortisolo, androsterone). Gli steroidi sono biosintetizzati attraverso la via metabolica dell'acido mevalonico. Caratteristica comune è la presenza dei quattro anelli di carbonio, 3 cicli a sei atomi [A,B,C] e 1 ciclo [D] a cinque atomi in disposizione analoga al ciclopentanoperidrofenantrene. Mentre i diversi steroidi si differenziano per la presenza o l'assenza degli atomi di carbonio identificati dai numeri da 18 in su e per i gruppi funzionali presenti sul resto della struttura. Sono noti centinaia di steroidi diversi, isolati da specie animali e vegetali. Il loro ruolo più importante nei sistemi viventi è quello di fungere da ormoni. Nella fisiologia e nella medicina umana, i più importanti steroidi sono il colesterolo, gli ormoni steroidei, nonché i loro precursori e metaboliti. Gli ormoni steroidei presenti nel plasma sono quasi completamente legati a proteine leganti che ne inibiscono l'azione biologica, stando alle conoscenze attuali solo la frazione libera esercita effetti biologici, entrando nel nucleo cellulare e legandosi a fattori di trascrizione nucleari che stimolano o inibiscono l'espressione genica a seconda dei geni coinvolti. È da sottolineare che la parola "steroide" si riferisce soltanto alla struttura chimica e non alle funzioni biologiche, infatti ad esempio il testosterone migliora l'azione dell'insulina, il cortisolo la inibisce, oppure il testosterone stimola la sintesi di massa ossea e muscolare, il cortisolo la degrada. Il colesterolo è un importante alcol steroideo (uno sterolo), essendo un comune componente delle membrane delle cellule animali. Da esso l'organismo produce un'ampia serie di altri steroidi, tra cui gli ormoni sessuali dei vertebrati.
Per completezza d’informazione, riporto un articolo del New England Journal of Medicine (NEJM) con i risultati di un’analisi sull’impiego dello squalene, l’adiuvante contenuto nel vaccino della Novartis in distribuzione in Italia, che secondo una certa corrente del web sarebbe causa di reazioni immunitarie e di mallattie rare – come la sindorme di Guillain-Barré, già verificatasi nel caso della somministrazione di un analogo vaccino anti-pandemia nel 1976. L’OMS nega qualsiasi relazione fra di esse e l’impiego di MF-59: l’adiuvante è stato autorizzato in Italia nel 1997, e da allora ne sono state distribuite 22 milioni di dosi. Non si conoscono studi recenti che abbiamo monitorato l’insorgenza di malattie a carattere immunitario in soggetti che hanno fatto uso di vaccini. L’OMS non ne cita.Veniamo ai dati della ricerca pubblicata dal NEJM:
Abbiamo condotto un unico studio, che coinvolge 175 adulti, da 18 a 50 anni di età, per verificare l’influenza del monovalente A/California/2009 (H1N1)- vaccino antigene di superficie, in entrambe le forme adiuvato MF59 e non adiuvato. I soggetti hanno ricevuto – in modo random – due iniezioni intramuscolari di vaccino contenente 7,5 microg di emoagglutinina il giorno 0 in ogni braccio o una iniezione al giorno 0 e l’altra il giorno 7, 14, o 21, o due dosi 3,75 microg di MF59-adiuvato vaccino, o 7,5 o 15 microg di vaccino non adiuvato, somministrato al 21° giorno. Risposte anticorpali sono stati misurate mediante emoagglutinazione-test di inibizione e un test microneutralizzazione nei giorni 0, 14, 21, e 42 dopo l’iniezione della prima dose.

Risultati di un’analisi delle risposte al vaccino adiuvato MF59 – dose da 7,5 μg – a 14 e a 21 giorni dalla somministrazione (dati relativi a quattro dei sette gruppi di studio, per un totale di 100 soggetti). Le reazioni più frequenti, locali e sistemiche, sono stati dolore al sito di iniezione e dolori muscolari, osservati nel 70% e il 42% dei soggetti, rispettivamente. Due soggetti hanno riportato la febbre, con una temperatura di 38 ° C o superiore, dopo la prima somministrazione. Titoli anticorpali, espressi come medie geometriche, sono stati in genere superiori a 14 giorni tra i soggetti che avevano ricevuto due 7.5-μg di dosi di vaccino adiuvato MF59-che tra coloro che avevano ricevuto un solo punto da questo momento (P = 0,04 dal emoagglutinazione – Saggio di inibizione e P <0,001 per il test microneutralization). Entro 21 giorni dopo la vaccinazione con la prima dose di 7,5 microg di vaccino adiuvato MF59, i tassi di sieroconversione, misurata con l’uso di un emoagglutinazione-test di inibizione e un test microneutralization, è stata del 76% e il 92% dei soggetti, rispettivamente, che avevano ricevuto una sola dose fino ad oggi (con la seconda dose prevista per il giorno 21) e 88 a 92% e da 92 a 96% dei soggetti, rispettivamente, che aveva già ricevuto entrambe le dosi (P = 0,11 e P = 0.64, rispettivamente).
Questo cosa significa? Che l’MF-59 non ha effetti di tipo immunitario sull’organismo? Sulla base dell’analisi riportata dal NEJM non è possibile affermarlo. Il dubbio è la reazione nel tempo, per la quale non esiste letteratura, poiché le 22 milioni di dosi somministrate sinora, a detta dell’OMS, hanno inciso maggiormente su una categoria di persone avente età superiore a 65 anni. E’ pur vero che lo squalene è presente nel nostro corpo, negli alimenti ecc. nella sua forma naturale (di fatto già lo assumiamo attraverso il cibo). In ogni caso, da parte del governo italiano non si ha notizia alcuna dell’esistenza delle eventuali procedure di monitoraggio a lungo termine sui vaccinati, mentre il governo americano si sta organizzando in tal senso (vedi: Vaccino A-H1N1: quale monitoraggio sugli effetti collaterali?).
• NEJM — Trial of Influenza A (H1N1) 2009 Monovalent MF59-Adjuvanted Vaccine — Preliminary ReportResults of an interim analysis of the responses to the 7.5-µg dose of MF59-adjuvanted vaccine by days 14 and 21 are presented (data from four of the seven groups studied, for a total of 100 subjects). The most frequent local and systemic reactions were pain at the injection site and muscle aches, noted in 70% and 42% of subjects, respectively. Two subjects reported fever, with a temperature of 38°C or higher, after the first dosing. Antibody titers, expressed as geometric means, were generally higher at day 14 among subjects who had received two 7.5-µg doses of the MF59-adjuvanted vaccine than among those who had received only one by this time point (P=0.04 by the hemagglutination-inhibition assay and P<0.001 by the microneutralization assay). By 21 days after vaccination with the first dose of 7.5 µg of MF59-adjuvanted vaccine, the rates of seroconversion, as measured with the use of a hemagglutination-inhibition assay and a microneutralization assay, were 76% and 92% of subjects, respectively, who had received only one dose to date (with the second dose scheduled for day 21) and 88 to 92% and 92 to 96% of subjects, respectively, who had already received both doses (P=0.11 and P=0.64, respectively).
• Conclusions In preliminary analyses, the monovalent influenza A (H1N1) 2009 MF59-adjuvanted vaccine generates antibody responses likely to be associated with protection within 14 days after a single dose is administered. (ClinicalTrials.gov number, NCT00943358tags: no_tag
• Vaccino per l’influenza A/H1N1: l’OMS e la sicurezza dello squalenetags: no_tag
• Lo squalene è un componente di alcuni adiuvanti che vengono aggiunti ai vaccini al fine di incrementare la risposta immunitaria. Lo squalene è una sostanza presente in natura (nelle piante, negli animali e negli esseri umani) che viene sintetizzata nel fegato e che circola nel sangue umano.
• Si trova in molti alimenti, cosmetici, farmaci ed integratori. Lo squalene viene estratto, per ragioni commerciali, dall’olio di pesce, in particolare dall’olio di fegato di squalo
• L’MF59, un adiuvante contenente lo squalene, fa parte del vaccino anti-influenzale stagionale ed è stato autorizzato nel 1997 in Italia e successivamente anche in diversi altri Paesi. Ogni dose di vaccino contiene circa 10mg di squalene.
• Oltre 22 milioni di dosi sono stati distribuiti da allora fino ad oggi (2006). I numeri di eventi avversi e reazioni locali non sono risultati superiori rispetto a quanto ci si aspettava in base agli eventi dovuti ad altri vaccini anti-influenzali; sembra quindi che lo squalene non rappresenti un rischio significativo.
• Alcuni vaccini sperimentali, inclusi dei vaccini anti-pandemia, vaccini anti-malarici e vari altri vaccini di natura virale e batterica, vengono allestititi con adiuvanti contenente lo squalene con l’obiettivo di rafforzare l’immunogenicità e quindi l’efficacia dei vaccini. Sono stati condotti studi clinici con vaccini contenente squalene coinvolgendo bambini e lattanti senza risultati preoccupanti dal punto di vista della sicurezza.
• E’ stato ipotizzata una relazione tra problemi di salute dei veterani della guerra del Golfo e la possibile presenza di squalene nei vaccini che ai soldati sono stati somministrati. Un report pubblicato ha ipotizzato che alcuni dei veterani esposti al vaccino anti-antrace hanno sviluppato anticorpi anti-squalene e che questi anticorpi hanno successivamente provocato disabilità. Tuttavia lo squalene non faceva parte dei vaccini somministrati ai veterani e non è stato neppure utilizzato nel processo di produzione dei vaccini. Sono stati pubblicati molti studi che hanno evidenziato dei limiti tecnici di questo report.
• La maggior parte degli adulti, specialmente quelli più anziani, indipendentemente dalla loro storia vaccinale, possiedono anticorpi naturali che reagiscono con lo squalene
• In uno studio clinico l’immunizzazione con il vaccino anti-influenzale contenente squalene non ha modificato né frequenza né titolo degli anticorpi anti-squalene.
• Il comitato (il Global Advisory Committee on Vaccine Safety) è d’accordo nel ribadire che preoccupazioni sul fatto che lo squalene contenuto nei vaccini possa indurre anticorpi anti-squalene siano infondate.
• dal momento che le esperienze con i vaccini contenente squalene derivano in primo luogo dalla vaccinazione di persone appartenenti a fasce di età più anziane , il comitato evidenzia la necessità di condurre, con particolare attenzione, studi post-marketing al fine di identificare qualsiasi eventuale evento avverso.

Al2012
Inviato: 20/11/2009 16:01  Aggiornato: 20/11/2009 16:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Estratto del E-book “L’influenza suina A/H1N1 e i pericoli della vaccinazione antinfluenzale”
Del Dr. Roberto Gava.
http://www.macrolibrarsi.org/ebooks/Estratto_suina.pdf

(…) L’ultimo aggiornamento dell’OMS (Pandemic H1N1 2009 – update 68), pubblicato il 2 ottobre 2009, indica 343.298 casi in tutto il mondo, con 4.108 morti (0,012%).34 In realtà, il vero problema di questi dati è che non si sa assolutamente quanti di questi 343.298 casi siano causati veramente dal virus A/H1N1 e quanti invece siano causati da altri virus. Infatti, nello stesso documento dell’OMS si legge che in tutto il mondo sono stati eseguiti solo poco più di 10.000 test per verificare il virus responsabile del contagio.
Non sappiamo quanti di questi test siano risultati positivi per l’A/H1N1 ma, dato che il test è ritenuto poco sensibile nel diagnosticare correttamente il virus imputato, si sa che è stato sospeso e attualmente non viene più utilizzato per la diagnosi laboratoristica.
Inoltre, va aggiunto che il tasso di mortalità dello 0,012% è poco indicativo anche perché moltissime forme lievi passano sicuramente inosservate e, dato che il virus A/H1N1 è un virus ritenuto poco pericoloso ma molto contagioso, è molto verosimile che la mortalità sia enormemente inferiore.(…)


°°°

Il caso della suora Dr. Teresa Forcades

1/6 CAMPANAS por la gripe A - TERESA FORCADES
play list con sottotitoli in inglese:
LINK

traduzione della intervista:
http://www.scribd.com/doc/22404204/Per-Chi-Suona-La-Campana

tratto da:
Il Vaticano si schiera contro i difensori dell’umanità
http://scienzamarcia.blogspot.com/2009/11/vaticano-per-il-vaccino-tossico.html

°°°

“Capire … significa trasformare quello che è"
fefochip
Inviato: 20/11/2009 18:11  Aggiornato: 20/11/2009 18:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
ma l' OMS è la stessa organizzazione che consiglia o promuove in qualche modo il vaccino alle bambine per il tumore al collo dell'utero?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
astro7
Inviato: 20/11/2009 18:44  Aggiornato: 20/11/2009 18:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2007
Da: questa sconosciuta terra di mezzo
Inviati: 472
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
@fefochip:ma l' OMS è la stessa organizzazione che consiglia o promuove in qualche modo il vaccino alle bambine per il tumore al collo dell'utero?



si, si...... e' la solita tiritera.
purtroppo in quel caso chi ci va di mezzo sono delle povere anime innocenti che hanno l'unico neo di avere dei genitori beoti(per non dire altro)che per pura ignoranza oppure per non stare a prendersi la briga di chiedersi perche' lasciano i loro figli in mano al sistema....
...a volte mi chiedo : ma il sistrema non siamo noi?

GPaolo
Inviato: 20/11/2009 20:13  Aggiornato: 20/11/2009 20:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2005
Da:
Inviati: 76
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Anche se cio' che scrivo puo'  scioccarvi in modo grave, me ne dispiace, ma e' utile che lo sappiate, perche'... "uomo avvisato...e' mezzo salvato"..... tutto cio' in 10 Punti di riflessione:


Tutto cio' che si dice da parte degli "enti" preposti alla salute umana, medici allopatici compresi, su raffreddore od influenza (qualsiasi) e' completamente FALSO ! 

Premessa:
Fra aprile e maggio di quest'anno, l'OMS ha modificato i criteri per definire la pandemia, cancellando dal proprio sito le precedenti condizioni necessarie per proclamare una Pandemia che parlavano di infettivita' e mortalita' molto elevate
In altri termini, se i criteri per giustificare la dichiarazione di pandemia fossero rimasti invariati, l'H1N1 non li avrebbe soddisfatti, avendo bassa mortalità.
La differenza ?
In condizioni di pandemia l'OMS può non solo consigliare ma imporre ai 149 stati che aderiscono al protocollo sanitario (fra cui l'Italia) una determinata profilassi, ad esempio rendendo obbligatorio il vaccino.
Un'altra anomalia è che l'OMS ha raccomandato almeno due dosi consecutive del vaccino H1N1, mai successo con i vaccini precedenti, ai quali si andrebbe ad aggiungere quello per l'influenza stagionale. Per quanto molti tendano a minimizzarlo, è ovvio che il rischio di possibili effetti collaterali così si moltiplica per tre ed i governi debbono comprare il doppio delle dosi sottraendo ulteriori risorse finanziarie alla sanità.

1 - I virus NON sono le cause di queste "malattie" (vedi punto 5)  e quindi i vaccini a virus, quelli della A o suina od H1N1 che ne contengono 4.....sars, aviaria, suina, e stagionale...! .....
......NON sono assolutamente utili, ma  cosi le case farmaceutiche (Big Pharma) creranno le future e VERE Pandemie per la depressione immunitaria (immunodepressione) che questi vaccini attivano....in OGNI soggetto vaccinato...e non in tutti facilmente avvertibili.... con le conseguenze del caso !
vedi anche: 
http://www.mednat.org/vaccini/dannivaccino.htm 

OLTRE alle decine di MORTI per i vaccini, gia' segnalati anche dalla stampa internazionale...nella sola Europa, i primi dei quali sono stati da noi riportati nell'articolo sull'Influenza Suina nel ns Portale, continuano ad arrivare segnalazioni dei danni di questi vaccini:

Child paralysed by Flu Mist in the US
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1706%3Achild-paralysed-by-flu-mist-in-the-us&catid=1%3Alatest-news&Itemid=64&lang=en
 
Nine students in the US rushed to hospital after swine flu jab
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1705%3Anine-students-in-the-us-rushed-to-hospital-after-swine-flu-jab&catid=1%3Alatest-news&Itemid=64&lang=en
 
Swedish woman got the "swine flu" in spite of vaccination against it.
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1689%3Aswedish-woman-got-the-qswine-fluq-in-spite-of-vaccination-against-it&catid=1%3Alatest-news&Itemid=64&lang=en

Donne in gravidanza abortiscono, dopo il vaccino della suina !
Al 17/11/2009 in Italia segnalate 200 reazioni al vaccino......e lo stillicidio continua....
 
2 - In Agosto girava una curiosa storia su vari siti d'informazione u.s.a. riguardo un agente del Mossad arrestato dall'F.B.I. dopo un lungo inseguimento. Da queste fonti si apprende che il motivo dell'arresto sarebbe il tentativo di divulgazione da parte di questo agente di informazioni top secret: a detta sua, infatti, la Baxter stava programmando in Ucraina il rilascio deliberato di una versione -infettiva- del suo vaccino per lo  H1N1, in pratica una vera e propria arma biologica. 
Alla luce di queste informazioni quest'articolo (e altri sul web riguardo lo strano caso "ucraino") assume altri contorni da approfondire. 
Ecco alcuni link riguardo l'agente del mossad: 
http://www.huffingtonpost.com/2009/08/14/man-suspected-of-makingt_n_259330.html
http://www.abovetopsecret.com/forum/thread493785/pg1 
http://www.unfictional.com/joseph-moshe-mossad-bioweapon-swine-flu-vaccine-westwood 

3 - Dai mass media:
E’ curioso vedere che quando qualcuno muore di influenza suina, pur avendo pre-esistenti problemi di salute ben diagnosticati, viene presentato come morto da influenza suina – senza alcun dubbio. Ma se qualcuno muore dopo il vaccino ed aveva pre-esistenti problemi di salute, allora è morto a causa dei suoi pre-esistenti problemi di salute – senza alcun dubbio....
I morti ormai ci sono oltre agli handicappati resi tali dai vaccini per l'influenza suina, la colpa non e' del vaccino ma di altre malattie.....ed i mass media non ne fanno cenno oppure relegano l'informazione in un piccolo trafiletto invece di dare il giusto risalto dato che si vuole vaccinare il 40% della popolazione.....italiana...
Che truffa e che porcheria questa pandemia di PAURA !
E poi cosa dire del fatto che il Ministro della Salute Sacconi ha la moglie che lavora nei quadri dirigenti della FARMINDUSTRIA, ne e' il Direttore generale !
il presidente della Repubblica e quello del Consiglio Italiani, lo sanno ? pensiamo di si, quindi di fatto, sono "conniventi" sul problema dei conflitti di interesse....del Ministro della "Salute".

4 - La Medicina Naturale da migliaia di anni, cura il raffreddore sistemando l'aspetto termico ed intestinale della malattia: raffreddore = eliminazione del muco prodotto nell'organismo che avviene specialmente nei cambi di stagione per le variazioni ionoatmosferiche le quali inducono quelle ionocorporee attivando i meccanismi di eliminazione del muco autoprodotto.
Per l'influenza e' quello stesso meccanismo Ionoatmosferico + ionocorporeo, che induce l'eliminazione anche delle infiammazioni latenti esistenti nelle viscere, intestino, peritoneo, tessuti ecc. 
Essa e' un processo BENEFICO di guarigione da stati di infiammazioni preesistenti e magari non avvertiti, ma esistenti.
http://www.mednat.org/cure_natur/influenza_raffr.htm 
http://www.mednat.org/cure_natur/catarro_tosse.htm 
ecc.

5 - I virus (che sono SOLO proteine tossiche a DNA eterologhe e non esseri viventi e neppure volano nell'aria !) quindi NON centrano per nulla nulla ! 
vedi:  http://www.mednat.org/cure_natur/virus.htm 
http://www.mednat.org/germi_teoria.htm 

6 - Infatti le tecniche di guarigione da questi due problemi identici, con sintomi diversi, sono: per la Medicina Naturale:
1 - riordino dell'alimentazione che in quel periodo (e non solo) deve essere CRUDISTA vegetariana + succhi di frutta vera.
2 - riordino delle termica corporea, mediante clisteri di acqua e camomilla
3 - riposo a letto per almeno 2 giorni per poter fare le reazioni termiche adatte (caldo-fredde)
4 - in caso di febbre alta, 7 frizioni fredde con reazione calda a letto.
Queste le semplici tecniche RISOLUTIVE e non esiste convalescenza da farmaco....
Nelle forme lievi della crisi di eliminazioni (influenza), perche' cosi' si chiamano le malattie di questo tipo, e' possibile anche farle in piedi e lavorare lo stesso, facendo a  casa comunque quelle tecniche, quindi questo comportamento e' anche un notevole risparmio per la societa', per mancanza o ridotta dei tempi della malattia e per la convalescenza inesistente.

7 - Info sui vaccini per l'influenza:
1 - siccome NON sono i virus le cause di quelle"malattie".....
vedi le FALSITA' sull'influenza suina, A, H1N1
http://www.mednat.org/vaccini/influenza.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/influenza_suina.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/influenza_suina2.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/influenza_suina3.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/influenza_suina4.htm 

http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base2.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base3.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base4.htm 

8 - Di fatto le vaccinazioni servono solo ad intossicare con  il contenuto dei vaccini, metalli tossici, prodotti cancerogeni, sostanze tossiche, nanoparticelle comprese, antibiotici, ecc.......
vedi: 
http://www.mednat.org/vaccini/contenuto_vaccini.htm 

 .....oltre ad  infiammare di piu' + oltre a creare immunodepressione per tutta la vita del soggetto vaccinato, per le gravi sollecitazioni alle quali e' indotto il sistema immunitario, ecc.
vedi: 
http://www.mednat.org/vaccini/immunodepressione_vaccino.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/immunodepressione_vaccino2.htm 

......oltre a creare mutazioni genetiche nei mitocondri, trasmissibili alla prole....
vedi:
http://www.mednat.org/vaccini/mutaz_dai_vaccini.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/mutazioni_genetiche.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/mutaz_genetiche_vaccini.htm 


9 - Ecco come si mantiene e si amplia il mercato dei malati che genera solo "salute" nei fatturati delle multinazionali dei farmaci e vaccini....in miliardi di euri... e milioni di malati immediati o futuri...
E cio' lo si attua con il Terrorismo mediatico, ben applicato nel caso delle varie "influenze" inventate....
vedi: http://www.mednat.org/terrorismo_mediatico.htm 
http://www.mednat.org/malattie_inventate.htm 


10  - E' tutto un vantaggio, NON seguire le "direttive farmacologiche o vaccinatorie" dettate dalle case farmaceutiche, di cui gli enti governativi sono solo dei lacche'...loro rappresentanti, altro che autorita' sanitarie, sono propagatori dell'unica malattia grave umana = l'ignoranza !
vedi:
http://www.mednat.org/ministero_informato.htm 

Basta pero' utilizzare le semplici e poco costose e non invasive, tecniche della Medicina Naturale, per stare sempre bene.
PROVARE per CREDERE !
vedi: CURE NATURALI
http://www.mednat.org/cure_natur/cure_nat_base.htm 
http://www.mednat.org/cure_natur/cure_nat_base2.htm 
http://www.mednat.org/cure_natur/cure_nat_base3.htm 


Quando alla fine ci si e' rimessi dall'influenza (ma potrebbe essere la giusta dieta per TUTTI) seguire questa dieta alimentare:

Mangiare principalmente e ad ogni pasto, FRUTTA VERDURA fresca e/o essicata (la piu' varia possibile) + semi di qualsiasi tipo (pochi semi ogni giorno) + riso integrale o semi integrale + legumi cotti (pochi)  + ogni tanto pesce crudo (quello a forma di pesce) + alghe cotte e crude essicate.
Nel caso di colon irritato frullare il tutto.
In inverno, riscaldare i cibi a 30 gradi oppure utilizzare brodi naturali ad ogni pasto importante.
Fare 4 o 5 pasti al giorno, pulire l'intestino 1 volta alla settimana od assumere delle erbe emolienti 1 volta alla settimana.
Bere acqua la piu' pura possibile, latte di riso, poco quello di soia, molti succhi di frutta cruda e fresca (di tutti i tipi a seconda del gusto e/o delle necessita' di ognuno) , spremuti a freddo o frullati.
Ogni tanto un pasto (ogni 15 giorni) come e di cosa  piace, ma con parsimonia. 
Cosi' starete sempre bene.

G. Paolo Vanoli - Giornalista, specializzato in Sanita' -  Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine - per altri particolari di cio' che ho affermato vedi su: www.mednat.org 
 
 

 

Lezik85
Inviato: 20/11/2009 20:31  Aggiornato: 20/11/2009 20:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”

Decalagon
Inviato: 20/11/2009 20:45  Aggiornato: 20/11/2009 20:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Scommetto 1000 euro e un testicolo che immetteranno sul mercato un nuovo vaccino.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Infettato
Inviato: 20/11/2009 20:56  Aggiornato: 20/11/2009 20:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
La mutazione di cui parlano potrebbe anche essere reale, da quel po che ho capito questa mutazione non peggiora gli effetti sulle persone, per cui deduco che sia stata "buttata" nei megafoni istituzionali per mettere paura e naturalmente per invogliare le persone a vaccinarsi.

Da notare la grande quantità dei contrari al vaccino, che per il momento è riuscita a mettere dei dubbi nelle persone...poco informate.

Insomma, il re è sempre più nudo.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
effeviemme
Inviato: 20/11/2009 22:01  Aggiornato: 20/11/2009 23:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Dal link segnalato da Lezik85


Della stessa opinione è anche Gianni Rezza, epidemiologo dell'Istituto superiore di Sanità. "Si tratta di una mutazione che lascia inalterata l'efficacia di antivirali e vaccino", ha spiegato l'esperto.

---------------------------------

Servivano a niente di buono prima, servono a niente di buono ora.

effeviemme

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
starchild
Inviato: 20/11/2009 23:44  Aggiornato: 20/11/2009 23:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2007
Da:
Inviati: 161
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Citazione:

ma l' OMS è la stessa organizzazione che consiglia o promuove in qualche modo il vaccino alle bambine per il tumore al collo dell'utero?

L'OMS è un'organizzazione a delinquere. Che lo si creda o no.


Citazione:
La mutazione di cui parlano potrebbe anche essere reale, da quel po che ho capito questa mutazione non peggiora gli effetti sulle persone, per cui deduco che sia stata "buttata" nei megafoni istituzionali per mettere paura e naturalmente per invogliare le persone a vaccinarsi. Da notare la grande quantità dei contrari al vaccino, che per il momento è riuscita a mettere dei dubbi nelle persone...poco informate. Insomma, il re è sempre più nudo.

Non vedo l'ora che qualcuno del popolo si accorga che il re non solo è nudo ma anche che è colpevole di atti osceni in luogo pubblico.

Infettato
Inviato: 21/11/2009 12:00  Aggiornato: 21/11/2009 12:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Ho cercato qualche dato sui morti dopo il vaccino

42enne

64enne

dipendente dell'ospedale Miulli

38enne vaccino anti influenzale normale

Le cause sono da accertare, di fatto preventivamente mettono le mani avanti, H1N1, per Oms morti di persone vaccinate non legate al farmaco, di fatto le autopsie dove richieste non sono ancora pronte.

Volevo segnalare anche il caso Olandese, anche su questo diranno che non dipende dal vaccino?

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
dr_julius
Inviato: 21/11/2009 14:02  Aggiornato: 21/11/2009 14:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Gpaolo ha detto Citazione:

I virus (che sono SOLO proteine tossiche a DNA eterologhe e non esseri viventi e neppure volano nell'aria !) quindi NON centrano per nulla nulla !


ma cosa stai dicendo???
Quello che affermi è tecnicamente falso: il DNA non è una proteina. (Le proteine sono catene di amminoacidi, e non polimeri di acidi nucleici).
Ma la cosa più grave è che è falso anche concettualmente. I virus SONO esseri viventi, semplificati quanto vuoi ma viventi.
(e poi dovevi scrivere "c'entrano" e non "centrano")

Sono parassiti obbligati e... sono obbligati ad essere causa di malattie... esempi: raffreddore, epatite, AIDS, influenza, herpes, encefalite, la varicella, la parotite, la rosolia, la rabbia, la poliomelite, la mononucleosi, la Creutzfeld-Jacobs (spero di scriverlo giusto) etc etc o hai una puntuale spiegazione per l'eziologia di ognuna di queste malattie?

hai copincollato tantissimo e con tanti link, non voglio replicare punto per punto, ma lancio schematicamente qualche provocazione per mostrare come molti argomenti siano inconsistenti (e mi sembra si voglia ignorare l'esistenza di precise conoscenze biochimiche)

*1*
ti faccio notare:
-un virus: si riproduce, si moltiplica, ha progenie e può mutare (=evolversi);
-ha un corredo di enzimi specifici per permetterne la sopravvivenza (es la DNA polimerasi virale, o la trascrittasi inversa);
quindi, secondo me, con queste caratteristiche è "essere vivente".

*2*
Non so se hai mai fatto personalmente il pane. Insomma anche il lievito è vivente, anche se "non vola nell'aria".

*3*
in questo link che hai postato http://www.mednat.org/cure_natur/virus.htm dice che
Citazione:

La riprova che il virus NON e' un essere vivente e' dimostrata dal fatto che anche la medicina ufficiale allopatica imperante afferma che gli antibiotici, utilizzati a piene mani contro la Vita biologica e cio' i batteri, SONO INEFFICACI per i virus e non si debbono utilizzare ! .....Piu' PROVA di cosi ! Cio' significa e dimostra che il virus NON e' un essere Vivente, ma una sostanza tossica a DNA.

che è un ragionamento fallace e ricco di errori. Un buon antibatterico non può funzionare come antivirale (e viceversa!). Ma per capire questo bisognerebbe spiegare ad esempio come funzionano le penicilline e perchè non agiscono sui virus...

*4*
poi il fenomeno del contagio virale esiste davvero e non mi risulta essere una leggenda metropolitana (es. http://www.dica33.it/argomenti/malattie_respiratorie/polmoni/respiro2.asp ). O lo vogliamo spiegare con i campi elettromagnetici e con un "terreno non riordinato"?


*5*
ancora si cerca goffamente di argomentare dicendo dei virus:
"Da un punto di vista metabolico sono inerti perché non esplicano funzioni respiratorie e biosintetiche."
(...) il virus è privo di struttura cellulare,
(...) non necessita di nutrimento e non può metabolizzarlo,
(...) non cresce e non può replicarsi senza l’ausilio del suo ospitante,
(...) se si immette un virus in una provetta, esso non farà niente in quanto non può fare copie di se stesso"
mi viene da pensare che anche gli spermatozoi "non crescono e non possono replicarsi senza l’ausilio" di altre cellule, mi vengono in mente le spore, i semi delle piante....


--- mi fermo qui, era solo per suscitare qualche riflessione....

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Pispax
Inviato: 21/11/2009 16:27  Aggiornato: 21/11/2009 16:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Ho letto la nota sui 14 casi gravi di reazione al vaccino.

Questi numeri si riferiscono solo agli ultimi tempi.

Complessivamente, dall'inizio delle vaccinazioni (circa 334.000 dosi somministrate) si contano 374 segnalazioni, corrispondenti a 839 reazioni.
Nell'84% dei casi si tratta di reazioni non gravi (nausee, irritazioni, problemi gastrointestinali), nel 10% la gravita' non e' stata definita e le rimanenti sono considerate gravi.


Complessivamente quindi 25 persone ogni 10.000 vaccinazioni hanno avuto una reazione negativa al farmaco, perlopiù di lieve entità.


Nel 6% di tutte le reazioni invece si è avuto una reazione grave.

Sul totale delle 840 reazioni si sta parlando di circa 50 casi gravi.
Tenendo conto del numero delle vaccinazioni si parla di circa 15 persone ogni 100.000 vaccinazioni.

Se per ipotesi si considerano come gravi anche il 10% di cui non è stata affrontata la gravità il numero sale: si arriva a circa 135 casi, ovvero ogni 100.000 vaccinazioni circa 40 persone hanno una reazione grave.

Gli altri 99.960 no.

Fra questi ultimi circa altre 210 persone hanno avuto una reazione lieve (nausea, diarrea, irritazioni); gli altri 99.750 a quanto pare bevono il vaccino come fosse acqua.
(Si sta parlando sempre di una proporzione su 100.000 casi)


I numeri vanno valutati per quello che sono.

Pispax
Inviato: 21/11/2009 16:42  Aggiornato: 21/11/2009 16:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Decalagon

Citazione:
Scommetto 1000 euro e un testicolo che immetteranno sul mercato un nuovo vaccino.

Lo spero bene che lo facciano.
Proprio con tutto il cuore.


Riguardo ai "complotti" in effetti se ne è registrato uno molto grave negli ultimi tempi, ovvero la scarsissima informazione che è circolata sull'influenza AVIARIA.

Quello era un rischio concreto, realissimo e potenzialmente devastante, che faceva tremare le vene dei polsi ai medici e ai ricercatori (si, anche a quelli delle case farmaceutiche).


Il rischio grosso dell'H1N1 non è che muti: uno o più mutamenti del ceppo sono abbastanza scontati.

Il rischio vero è che muti "incrociandosi" con l'aviaria o con qualcosa di parecchio simile.
A questo punto un'infezione pericolosissima ma poco contagiosa si unirebbe con un'altra infezione molto poco pericolosa, ma contagiosissima.



Fondamentalmente ai due estremi si possono verificare due ipotesi:


L'H1N1 è una minchiata che viene utilizzata dalle case farmaceutiche per fare un po' di profitti in più.

L'H1N1 rischia di diventare il veicolo di una nuova Peste Nera, con tanto di monatti per le strade. I governi hanno commissionato un qualunque cazzo di vaccino che possa servire almeno a frenare un po' il veicolo, e in fretta, visto che sul pericolo vero (l'aviaria) a quanto pare c'è molto poco da fare.


Io prego un Dio qualsiasi che se si sta parlando di estremi sia vera la prima.

Pispax
Inviato: 21/11/2009 17:01  Aggiornato: 21/11/2009 17:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Rispetto alle dichiarazioni del ministro Ewa Kopacz io non riesco a dare di questo episodio la lettura univoca che ho letto nei commenti e nell'articolo.


Intanto: queste sono dichiarazioni rivolte SOLO ED ESCLUSIVAMENTE al popolo polacco.
Possono sembrare una denuncia del "Sistema", certo. Ma non si deve dimenticare che la Ministro Kopacz non è un giornalista, né un ricercatore, né il Mazzucco o il Cedolin del mondo occidentale.
E' un ministro e risponde al popolo delle sue azioni.


Io non leggo il polacco, ci mancherebbe, e quindi non ho modo di provare quello che dico; ma ho la forte impressione che queste dichiarazioni siano il seguito a una campagna di critiche contro il governo per il bassissimo numero di vaccini messi a disposizione.


Non è necessario invocare "il coraggio" della Prode Ministro.
Il governo polacco di soldi ne aveva pochi anche prima della crisi, ed è tranquillamente possibile che questo sia stato il solo modo di far ingoiare la pillola amara ai suoi elettori.

SE si fosse presentata dicendo "Il rischio dell'influenza A è grave e reale, e c'è il rischio potenziale che scateni una strage, ma noi semplicemente non abbiamo i soldi per comprare più vaccini" il bagliore dei roghi si sarebbe visto anche al di qua delle Alpi.

Infettato
Inviato: 21/11/2009 17:38  Aggiornato: 21/11/2009 17:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Se per ipotesi si considerano come gravi anche il 10% di cui non è stata affrontata la gravità il numero sale: si arriva a circa 135 casi, ovvero ogni 100.000 vaccinazioni circa 40 persone hanno una reazione grave. Gli altri 99.960 no.

Oggi però sappiamo che i vaccini sono veri e propri farmaci e che non è vero che non fanno male. Infatti, vedremo chiaramente che la vaccinazione antinfluenzale non è priva di conseguenze e che il suo danno principale non è più di tanto rappresentato dagli effetti indesiderati locali a breve termine, bensì da quelli sistemici a breve, medio e in particolare a lungo termine, specie dagli effetti di tipo autoimmunitario che spesso si sviluppano molto lentamente (10-20 anni).

Pispax, il numero di vaccinati che ha avuto problemi è basso, diciamo che è vero, (in teoria nessuno dovrebbe avere problemi stando a quello che dicono) il problema principale e neanche troppo riscontrabile è il fattore tempo...
Dopo 10 o 20 anni che fai, te la prendi con il vaccino?

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Freeman
Inviato: 21/11/2009 19:04  Aggiornato: 21/11/2009 19:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Citazione:
Pispax, il numero di vaccinati che ha avuto problemi è basso, diciamo che è vero, (in teoria nessuno dovrebbe avere problemi stando a quello che dicono) il problema principale e neanche troppo riscontrabile è il fattore tempo...
Dopo 10 o 20 anni che fai, te la prendi con il vaccino?

Non solo, ma va considerata l'ampia sottostima degli effetti collaterali rilevati, perché la vaccino-vigilanza NON funziona: molti pazienti manco li segnalano, gli effetti indesiderati; per quelli che lo fanno, nella maggior parte dei casi viene negata la correlazione, e quindi ciccia.
Il segreto quindi è negare la correlazione vaccino/effetto indesiderato, ed evitare così di inviare una scheda al sistema di vigilanza. Ed i casi "scompaiono".

Un esempio successo nella mia città proprio l'altro giorno: una mia conoscente ha detto che lo zio è morto 48 ore dopo aver fatto il vaccino. Era una persona piuttosto in buona salute, ma il medico glielo aveva consigliato in quanto forte fumatore (e pertanto rientrante in una delle "categorie a rischio", secondo lui). Nelle prime 24 ore dopo l'inoculazione, ha avuto solo leggeri malesseri, poi all'improvviso si è aggravato ed è morto poche ore dopo il trasporto in ospedale.
I medici dell'ospedale in cui è stato portato d'urgenza hanno subito detto che non c'era nessuna correlazione con il vaccino, e i familiari se la sono più o meno bevuta. Solo che un mio amico, la cui madre fa l'anestesista nello stesso ospedale, ha detto che invece tutti sono convinti che sia stato il vaccino, ma "non possono dirlo".

Ecco, questo potrebbe essere un esempio di persona morta per vaccino di cui però ufficialmente non ci sarà mai traccia nelle statistiche ufficiali.

La cosa stupefacente è che si nega sempre a priori una qualsiasi relazione tra vaccino e morte (o reazioni gravi come l'aborto), se però una persona colpita da sindrome influenzale e con gravi complicanze muore, si dà subito in via presuntiva la colpa alla influenza A/H1N1.

Come dire, i morti da malattia sono "fino a prova contraria" morti per influenza A, quelli morti dopo il vaccino sono "fino a prova contraria" morti per altre cause.
Com'è, 'sta prova contraria funziona come una banderuola?...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
dr_julius
Inviato: 21/11/2009 19:14  Aggiornato: 21/11/2009 19:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
@pispax
Citazione:

Il rischio vero è che muti "incrociandosi" con l'aviaria o con qualcosa di parecchio simile.
A questo punto un'infezione pericolosissima ma poco contagiosa si unirebbe con un'altra infezione molto poco pericolosa, ma contagiosissima.


A questo punto, avendo oggi 38,5°C, spero che di avere una influenza A/H1N1, così sarei già immunizzato. E dirò che è una strategia migliore della vaccinazione di massa (che tanto anche volendo non si può fare avendo poche dosi).

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
peonia
Inviato: 21/11/2009 22:44  Aggiornato: 21/11/2009 22:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Rispetto alle dichiarazioni del ministro Ewa Kopacz io non riesco a dare di questo episodio la lettura univoca che ho letto nei commenti e nell'articolo.

Insomma, duro di comprendonio ...
a che serve trovare ancora scuse?
Non e' ancora evidente cosa cavolo stanno facendoci??????????????????
Attento che poi il tonfo sara' terribile...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
ahmbar
Inviato: 22/11/2009 1:54  Aggiornato: 22/11/2009 1:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Rispetto alle dichiarazioni del ministro Ewa Kopacz io non riesco a dare di questo episodio la lettura univoca che ho letto nei commenti e nell'articolo.

Avevo gia' visto il video quando lo ha postato Gaia, mentre tu, evidentemente, non lo hai fatto ne' prima ne' ora

Che la sig.ra Kopacz intenda anche difendere il governo dalle critiche e' possibile, ma detta sig.ra (se non ricordo male) e' anche un medico, e come tale ha esternato le sue perplessita'

L'opposizione in Polonia l'ha interpretata come stai facendo tu
La questione viene vista dai commentatori anche in chiave di polemica politica interna. L'ombudsman Janusz Kochanowski ha ribattuto alla Kopacz che "l'efficacia del vaccino pare sicura dato che è stata confermata dalle istituzioni europee". link
Ma a leggere "...pare sicura perche' confermata dalle istituzioni", quelle stesse che non hanno mosso un appunto quando si e' cambiata la definizione e i parametri di una "pandemia" , permettendo di scatenare il panico di cui siamo testimoni, non e' una bella cosa

Comunque la sic.ra Kopacz ha presentato i dubbi da medico e supportata dal parere di altri medici sulla reale efficacia dei farmaci, evidenziando la mancanza dei risultati dei test clinici sull'efficacia, messo in evidenza le lacune dell'informazione sugli effetti collaterali che, a leggere i "bugiardini", non esistono ed il controsenso della richiesta di impunita' da possibili danni derivati dall'assunzione di detti vaccini, ricordato che ogni anno ca 1 miliardo di persone si ammalano di influenza e ca 1 milione ne muoiono, ma nessuno ha scritto una riga ne' dato una notizia, mentre per questa storia hanno terrorizzato la popolazione



Insomma pare proprio che dovremo iscrivere la ministra fra gli scettici, dato che riporta i piu' palesi e dimostrati dubbi che hanno portato molti, medici compresi, a non vaccinarsi per scelta (e non per mancanza di dosi)

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
a_mensa
Inviato: 22/11/2009 5:45  Aggiornato: 22/11/2009 5:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
@ freeman
cit."Com'è, 'sta prova contraria funziona come una banderuola?..."
no, non come una banderuola ma come una prostituta..... paghi e dice cosa vuoi.
una cosa seria sarebbe, se loro, ma anche noi fossimo seri, indicare un tempo, metti 72 ore, entro il quale ogni disturbo grave venisse segnalatyo come "possibile" conseguenza del vaccino, ovviamente escludendo casi evidentemente non correlati (vedi incidente d'auto).
è solo non raccogliendo i dati seriamente che è possibile rilasciare come "ufficialmente testato" un vaccino dopo soli 6 mesi.

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
Lezik85
Inviato: 22/11/2009 10:24  Aggiornato: 22/11/2009 10:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Citazione:
Il rischio vero è che muti "incrociandosi" con l'aviaria o con qualcosa di parecchio simile.


Tale rischio aumenta poi grazie ad alcune proteine provenienti dall'uovo contenute nei vaccini, le quali possono essere contaminate dal virus dell'aviaria.

E spero non abbiate scordato quell'accidentale ed inconsapevole svista della Baxter.

dr_julius
Inviato: 22/11/2009 10:32  Aggiornato: 22/11/2009 10:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
riguardo allo segnalare gli effetti dopo la vaccinazione a_mensa Citazione:

indicare un tempo, metti 72 ore, entro il quale ogni disturbo grave venisse segnalatyo come "possibile" conseguenza del vaccino, ovviamente escludendo casi evidentemente non correlati (vedi incidente d'auto).

L'unica cosa su cui non concordo è perchè escludere gli incidenti d'auto. Se il vaccino mi facesse svenire all'improvviso, per esempio, potrebbe diventare concausa di incidenti stradali...

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Paulo
Inviato: 22/11/2009 15:27  Aggiornato: 22/11/2009 15:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Brava Eva!
Com'è che si dice in polacco "Accà nisciuno è fesso"?

Al2012
Inviato: 22/11/2009 23:40  Aggiornato: 22/11/2009 23:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
@ dr_julius

Sai chi era Dr. Antoine Béchamp ??


“Capire … significa trasformare quello che è"
Al2012
Inviato: 23/11/2009 0:16  Aggiornato: 23/11/2009 0:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
In merito ai video dell’intervista della suora Dr. Teresa Forcades
Ho trovato un altro link più duttile ……

Campane per l'influenza, completa versione italiana
http://corvide.blogspot.com/2009/11/campane-per-linfluenza-completa.html

“Capire … significa trasformare quello che è"
dr_julius
Inviato: 23/11/2009 8:54  Aggiornato: 23/11/2009 8:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
@Al2012
e tu sai chi erano Robert Koch, Francis Crick e Reiji Okazaki?

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Infettato
Inviato: 23/11/2009 14:32  Aggiornato: 23/11/2009 14:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
GPaolo
Inviato: 23/11/2009 15:56  Aggiornato: 23/11/2009 15:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2005
Da:
Inviati: 76
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Come fa a mutare un virus (materia=sostanza non vivente, ma formata da solo da molceole e quindi da atomi, con DNA interno=informazione tossica) che e' SOLO un capisde (involucro) di proteine complesse contenente un frammento di DNA ???? e se virus di vaccino e' anche eterologo quindi altamente tossico.


Quindi NON si tratta di mutazione, bensi di NUOVA proteina complessa generata dal malato stesso ed e' quindi un suo scarto proteico, che NON puo' trasmettersi salvo che quel malato non faccia bere il suo sputo, oppure che il suo sangue a mezzo trasfusione lo si inietti a terzi....
Quindi la parola MUTAZIONE serve SOLO ad incutere paura sui POLLI UMANI che credono ancora alle favole (medievali) dei virus che mutano, si moltiplicano, volano nell'aria passando da un corpo ad un'altro come gli "spiriti" demoni dei religiosi.....siamo ancora nel medico evo, poveri noi !

Inoltre anche se una persona baciasse quel malato, se e' SANA non succede nulla, ma potrebbe, dico potrebbe, ammalarsi se il suo terreno e quindi il metabolismo cellulare + il suo sistema immunitario e' gia' leso dai vaccini precedenti o di quelli fatti da piccolo.

Nelle cosiddette "epidemie" infatti si ammalano solo il 10 15 % della popolazione e solo i soggetti che hanno un terreno fisiologico simile e/o un metabolismo e sistema immunitario NON buono; questi si ammalano per tentare di eliminare, il muco accumulato e le infiammazioni latenti preesistenti.
Questo insegna la Medicina Naturale.

GPaolo
Inviato: 23/11/2009 16:03  Aggiornato: 23/11/2009 16:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2005
Da:
Inviati: 76
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Il rischio vero è che muti "incrociandosi" con l'aviaria o con qualcosa di parecchio simile.

Tale rischio aumenta poi grazie ad alcune proteine provenienti dall'uovo contenute nei vaccini, le quali possono essere contaminate dal virus dell'aviaria.

Ho gia' risposto per le cosiddette "mutazioni" che in realta' sono inesistenti
ma quello che NON sapete e' che il virus del vaccino, cioe' il capside (involucro che contiene il DNA) di proteine complesse e' gia' stato "infettato" con i virus e quindi con le proteine dell'aviaria, della sars, dell'influenza stagionale umana, e della suina......per cui le prossime "epidemie" sono state gia' programmate ed inserite nei corpi umani con i vaccini della suina, cosi quei corpi moltiplicheranno a dismisura nelle loro cellule quelle proteine e le distribuiranno in giro nell'ambiente ed a terzi, con le loro feci, saliva, sputi ecc.
ecc. ecc.

Big Pharma sa queste cose e le utilizza per i propri business, con i medici allopati compiacnenti ed ignorati su questi temi...

dr_julius
Inviato: 23/11/2009 17:49  Aggiornato: 23/11/2009 17:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
GPaolo Citazione:

Come fa a mutare un virus (materia=sostanza non vivente, ma formata da solo da molceole e quindi da atomi, con DNA interno=informazione tossica)


ma cosa mi dici mai?!?
-guarda che anche i mammiferi, per es, sono "formati solo da molecole e quindi da atomi"
-guarda che anche nelle tue cellule c'è "DNA interno"

I virus, che ti piaccia o meno, sono sostanza vivente. Infatti si replicano, e replicando... mutano. Non ad ogni replicazione, ovviamente, ma ogni qualche milione di replicazioni possono mutare.

Su cosa siano le proteine mi sembra che hai le idee confuse, ma non è questo l'importante, quello che voglio sottolineare che se come dici tu Citazione:

le "epidemie" ammalano solo i soggetti con sistema immunitario non buono

mi aspetterei come conseguenza logica che la mortalità del virus del raffreddore e del virus Ebola, per fare due esempi, fossero uguali e dipendessero dal "terreno fisiologico" di chi si ammala. O come mi spieghi, con la tua Medicina Naturale, la evidente diversa mortalità sul campo?

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
kirillov81
Inviato: 24/11/2009 16:05  Aggiornato: 24/11/2009 16:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/3/2007
Da: Milano
Inviati: 451
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Al2012 Citazione:
Il caso della suora Dr. Teresa Forcades... Il Vaticano si schiera contro i difensori dell’umanità: link di Al212 alla notizia

Questa suora avrà studiato medicina, ma di logica, di filosofia e di dottrina cattolica non capisce proprio niente.
1) Anche fosse vero (e dubito molto) che sia un dato definitivamente acquisito dalla scienza medica, il fatto che privarsi di un rene non comporti alcuna diminuzione della qualità di vita, resterebbe il fatto che vivere con un rene di meno, aumenta del doppio le probabilità di morte (in caso si ammali l'unico rene rimasto). Esattamente come, avendo un solo timpano funzionante, aumentano del doppio le probabilità di perdere completamente l'udito.
Dunque chi si priva di un rene, vive con molti meno margini di sicurezza, anche per questa sola ragione probabilistico-matematica.
2) Nessuno, tantomeno Gesù Cristo, ti può obbligare a compiere un atto di generosità o di eroismo. Ci mancherebbe altro che si incomincino a mettere in galera coloro che non si sono gettati nei vortici di un fiume in piena, per tentare di salvare chi annegava...
3) Il ragionamento della suora a proposito dell'impossibilità di violare l'autodeterminazione personale, vale allora anche nei casi di omicidio (diversi da quelli di aborto). Dunque guai a chi tenti di impedire ai killer mafiosi di mettere a frutto la loro autodeterminazione all'assassinio delle vittime prescelte!
Ma per favore! Cerchiamo di ragionare e di non fare pura propaganda!!!
Ciao
Alex

Ut Veritas Patefiat
dr_julius
Inviato: 24/11/2009 16:22  Aggiornato: 24/11/2009 16:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
posto anche qui (oltre che nel forum Vaccinazioni di Massa).

Ancora non si conoscono molti dettagli, comunque la notizia riporta che in Canada un numero insolito di reazioni allergiche "gravi" ha portato al ritiro dal commercio di un lotto di vaccino A/H1N1 prodotto dalla azienda GSK.
Le autorità sanitarie hanno imposto il ritiro e iniziato ad effettuare "le ricerche necessarie per stabilire le cause di queste allergie".

--
ci sono anche titoli ben più allarmastici tipo questo:
Influenza A. 30 morti in Canada, ritirato vaccino
anche se l'articolo riporta dati molto diversi dal titolo: "Nei giorni scorsi, l'Oms aveva reso noto che per la gran parte dei 30 decessi registrati dopo la vaccinazione di massa in corso era stato finora escluso un collegamento con i vaccini. Secondo l'Oms, ogni 100 casi di reazioni avverse al vaccino, 5 sono state così gravi da portare a morte."
Il che aumenta ancor più la confusione!!!
Ogni 100 reazioni avverse, 5 sono gravi e mortali!
...ma quante sono le persone che hanno reazioni avverse rispetto a quelle vaccinate?!?
perchè, nonostante si cerchi di tirare le statistiche ora da una parte ora dall'altra, sembra che la mortalità per l'influenza sia molto bassa, anche di quanto stimato inizialmente (cioè meno 4 per mille): 76 su 752mila persone sarebbero 0,010% cioè dell'ordine di una ogni 10mila (fonte)
La Adnkronos pubblica 3 giorni PRIMA questa "mappa", che dava ben CINQUE morti in più in Campania...

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
marcocedol
Inviato: 24/11/2009 21:19  Aggiornato: 24/11/2009 21:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
Grazie dr_julius per tutti gli aggiornamenti sulla situazione!

dr_julius
Inviato: 26/11/2009 23:09  Aggiornato: 26/11/2009 23:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
NB: NON SO QUANTO CI SIA DI VERO, SONO GRADITE INDAGINI e/o ULTERIORI FONTI...
...ma qui ci sono notizie di un vaccino prodotto dall' Istituto Malattie Infettive di Torlak e notizie negative sul vaccino Novartis, con retroscena molto dubbi ma inquietanti (alla fine dell'articolo, quando si cita "IG Farben").

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
astro7
Inviato: 11/9/2010 21:45  Aggiornato: 11/9/2010 21:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2007
Da: questa sconosciuta terra di mezzo
Inviati: 472
 Re: Il vaccino contro l’influenza suina “è una truffa”
In un anno 396 vittime del vaccino. Indagine della procura

Nel giro di un anno le reazioni violente ai vaccini stagionali contro l’influenza, con danni alla salute dei pazienti, sono più che raddoppiate. Un dato preoccupante che il procuratore vicario di Torino, Raffaele Guariniello, ha deciso di indagare con l’apertura formale di un’inchiesta. La preoccupante statistica è dell’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, obbligata per legge alla sorveglianza sanitaria. Parla di 161 casi nella stagione 2008-2009 e di ben 396 in quella 2009-2010. Un dato che, in qualche modo, può essere spiegato dalla maggiore attenzione dovuta all’esplodere, nell’anno appena trascorso, della fobia per il virus A/H1N1, ma non solo.

L’indagine prende spunto da due querele, arrivate nei giorni scorsi sulla scrivania del magistrato, presentate da due donne (entrambe di una cinquantina d’anni, la prima torinese, la seconda di una cittadina della cintura) che lamentano di aver subito gravi conseguenze a seguito della somministrazione del vaccino.

La prima dichiara di essere stata colpita da Polimiosite, patologia che fa parte di un gruppo di malattie muscolari e che rientra nel novero delle malattie rare. All’inizio la signora non riusciva a chiudere i pugni e pensava a un’artrite. Ottenuta la diagnosi, ha fatto ulteriori controlli: i suoi consulenti medici sono sicuri che ci sia un nesso tra la somministrazione del vaccino antinfluenzale e la malattia insorta. La seconda, invece, dichiara di aver contratto una mielopatia che la costringe a camminare appoggiata a un girello con quattro ruote. All’inizio ha dichiarato di avvertire un senso di spossatezza e stanchezza che è andato via via peggiorando fino a darle la sensazione di non riuscire a governare il proprio corpo.

Se queste patologie siano l’effetto collaterale non voluto del vaccino lo giudicheranno i tecnici, ma dall’indagine su questi due casi è emersa una situazione generale che merita approfondimenti.

Secondo l’Aifa nella stagione 2009-2010 due persone sono morte a seguito della vaccinazione (erano tre nel 2008-2009), ma sono aumentati i casi di gravi conseguenze (39 nel 2008-2009 e 72 nel 2009-2010) e di bambini piccoli di età compresa tra i sei mesi e i due anni (4 nella stagione 2008-2009 e addirittura 12 in quella 2009-2010).

L’inchiesta della procura di Torino è su un prodotto specifico, il Vaxigrip della Sanofi Aventis. Una delle due querelanti lamenta il fatto che nel foglietto delle istruzioni non sia contenuto, tra le controindicazioni, la possibilità di contrarre la polimiosite.

Una circostanza che potrebbe sfuggire al classico cittadino che di rado si sofferma a leggere il cosiddetto «bugiardino», ma che potrebbe tornare utile ai medici e agli specialisti quando somministrano questo genere di farmaci.

Guariniello ha già affidato una consulenza medica per accertare se le due malattie contratte dalle signore torinesi possano essere in qualche modo essere messe in collegamento con il vaccino antinfluenzale. Solo una volta arrivati gli esiti l’indagine prenderà corpo in una direzione piuttosto che un’altra.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA