Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Undici settembre: la resa dei conti?
Inviato da Redazione il 13/9/2009 21:40:00 (7999 letture)

Tira aria di OK Corral intorno all’undici settembre.

Ospite alla trasmissione radio di Alex Jones, Charlie Sheen ha pubblicamente sfidato i vari personaggi della destra americana - Meghan McCain, Rush Limbaugh, Sean Hannity and Bill O'Reilly – ad un pubblico confronto sull’undici settembre, al Larry King Show.



Naturalmente, Charlie Sheen non si è dimenticato di invitare anche Popular Mechanics, i “debunkers della domenica” che credevano di passarla liscia con il loro libro anti-complotto, e che invece stanno pagando le loro bugie a caro prezzo, una per una.

La stessa cosa, in piccolo, sta accadendo anche da noi, con le sfide a Piero Angela e agli ufficialisti in genere, …

… che continuano a cadere sempre più rumorosamente nel vuoto.

Non ci sarà mai nessuno confronto aperto fra Charlie Sheen e Popular Mechanics, questo è chiaro, come da noi non ci sarà mai nessun confronto aperto fra Mazzucco e Piero Angela. Loro non possono permetterselo, e questo lo sanno bene.

Ma il fatto stesso che noi lanciamo le sfide, e loro non le raccolgano, serve a chiarire alla gente da che parte stia il marcio nel caso dell’undici settembre.

“Noi non ci nascondiamo”, dice Charlie Sheen. Loro evidentemente sì.

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
LoneWolf58
Inviato: 13/9/2009 22:14  Aggiornato: 14/9/2009 21:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Massimo capisco che stai lavorando un po troppo... ma mi spieghi chi sono i:
Citazione:
“dubunkers della domenica”



edit:
Mi assumi come correttore di bozze...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
slump
Inviato: 13/9/2009 22:37  Aggiornato: 13/9/2009 22:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2006
Da:
Inviati: 199
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Be' almeno Sheen ha intervistato Obama mentre Mazzucco con Berlusconi
ancora non ce l'ha fatta...

Ma la storia delle "sfide" non verteva in primis sulla Luna?
Probabilmente ricordo male.

In ogni caso in queste sfide c'è un errore logico di fondo, nel proporle
intendo: se si parte dal presupposto che l'avversario sia in malafede,
supporti un complotto, sia un nwoista e/o roba del genere, a che pro
sfidarlo quando si sa, o si ritiene di sapere, che nessun argomento
scientifico o pratico potrà mai convincerlo? E questo perché egli
dovrebbe rappresentare nel dibattito in primo luogo una menzogna
interessata e non un'opinione personale.

Se si ha già la verità in tasca a che pro sfidare uno che non può essere
redento/convertito? Non sarebbe meglio ignorarlo e, prima o poi,
spazzarlo via?

Boh... Forse il mio è maoismo troppo spicciolo, non comprendo le
sottigliezze comunicative contemporanee.

"In powerful rain, they laid down their heads to die"
(My Dying Bride)
bubu7
Inviato: 13/9/2009 23:09  Aggiornato: 13/9/2009 23:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Bob Macilwaine è stato anche qui da noi, al Costanzo show. Ve lo ricordate?
C'erano Teodori e mario zerbino Giordano. Purtroppo non ha avuto molto tempo per parlare ma i pochi ed essenziali concetti espressi erano come chiodi piantati nelle flaccide carni di quei due servi.
Non è stata una grande esperienza per lui il costanzo show. Inoltre si è dovuto sorbire anche quell'agghiacciante balletto finale che c'entrava come i cavoli a merenda
Comunque il Larry King show non è il costanzo show!

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Redazione
Inviato: 13/9/2009 23:57  Aggiornato: 14/9/2009 0:20
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
LONEWOLF:Corretto, grazie. La mia ormai è fusione perenne. Temo di aver superato la "sogliola critica"....

°°°

SLUMP: Citazione:
Ma la storia delle "sfide" non verteva in primis sulla Luna? Probabilmente ricordo male.
Confermo, ricordi male. In questi casi leggere gli articoli può anche tornare utile. "La stessa cosa, in piccolo, sta accadendo anche da noi, con le sfide a Piero Angela e agli ufficialisti in genere, …"

E' evidente quindi che mi riferissi alla sfida sul 9/11, e al mio video "12 domande". Ci fu ANCHE la sfida ad Attivissimo sulla Luna, ma quella qui non c'entra nulla.

Citazione:
In ogni caso in queste sfide c'è un errore logico di fondo, nel proporle intendo. Se si ha già la verità in tasca a che pro sfidare uno che non può essere redento/convertito?
L'errore logico sta nel tuo ragionamento, ove metti in bocca a chi lancia la sfida una premessa errata: nessuno vuole "convincere" la controparte, ma si vuole mostrare a terzi che la controparte ha torto.

Se uno vuole convincere un altro di qualcosa non ha alcun bisogno di sfidarlo pubblicamente.

Citazione:
Forse il mio è maoismo troppo spicciolo, non comprendo le
sottigliezze comunicative contemporanee.
Il maoismo non c'entra nulla, devi semplicemente evitare ragionamenti errati.

ahmbar
Inviato: 14/9/2009 0:02  Aggiornato: 14/9/2009 0:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
a che pro sfidarlo quando si sa, o si ritiene di sapere, che nessun argomento scientifico o pratico potrà mai convincerlo?

Perche' l'obiettivo non e' certo convincerli, ma illustrare a piu' gente possibile le loro contraddizioni, nella speranza di inchiodare i mandanti dopo aver tolto di mezzo i loro servi evidenziando le menzogne

Se non si esce dalla rete non esiste ancora possibilita' alcuna di raggiungere il grande pubblico (ammesso che sia possibile, perche' non c'e peggior sordo...), che resta l'unica maniera per tentare di cambiare questa societa' sempre piu' marcia

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Calvero
Inviato: 14/9/2009 0:02  Aggiornato: 14/9/2009 0:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Boh... Forse il mio è maoismo troppo spicciolo, non comprendo le
sottigliezze comunicative contemporanee.


..senza offesa e senza malizia, leva pure il forse.. queste "sottigliezze" non le comprendi. E la contemporaneità non ha nulla a che vedere. Proprio nel momento in cui concettualizzi che delle tematiche riguardanti delle indagini, debbano essere legate a questioni temporali.. sei già caduto nel tranello.

Mi pare che qui non si stia parlando se è più Bravo Van Gogh o Da Vinci a dipingere.. no?.. qui non si sta affrontando un contraddittorio dove i confini di giudizio possono essere tanto labili da poter dire tutto o il contrario di tutto a seconda delle prospettive, delle filosofie, e .. appunto, dei tempi.

Qui si parla di un avvenimento in cui ci hanno lasciato le piume 3000 persone e grazie alle conseguenze di tale vicenda muoiono migliaia e migliaia di persone. Qui si sta parlando di dati obiettivamente certi in cui è lecito avere (nonché confermare) forti dubbi su quell'entourage che dovrebbe rispettare i diritti umani e che, invece, la STA METTENDO IN CULO, a innumerevoli innocenti..

Ognuno ha diritto di prendere per sé stesso una posizione di fronte a tali e impressionanti vicende, ma non vi è diritto alcuno a lasciar sotto intendere che una una posizione filosofica esista a giustificare che, infondo, è inutile litigare, confrontarsi, impuntarsi..

qui ci si impunta cazzo! con tutta la cazzo di testardaggine necessaria e con le forze a disposizione per urlare il nostro WAKE UP e piantare il nostro semino..

Non ci si batte per la verità per vincere o imporre un idea. Lo si fà, se si ha voglia di farlo, per voglia di coerenza, onestà, e dignità.. Chi se ne fotte se Piero Angela avrà sempre le sue idee.. Chi se ne fotte se quel Lecca culo di Attivissimo sarà lì a pomparsi per sempre delle sue Liturgie bigotte e preconfezionate..

..a me interessa che come ultimo Calvero non ho piegato la testa e non ho ceduto la mente a questi fottuti bastardi ipocriti lecchini del Potere.

Vai Mazzucco!!

Noi siamo i più piccoli, ma in piedi sulle nostre gambe e con la nostra testa in funzione..

che i parassiti dormano pure sulle loro comode poltrone che puzzano di marcio..

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 14/9/2009 0:09  Aggiornato: 14/9/2009 0:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
CALVERO: Non credo sa necessario rispondere a SLUMP così dettagliatamente.

E' chiaro che sta cercando di confondere le acque, introducendo argomenti che non hanno nulla a che vedere - come il maoismo - nella speranza che la discussione parta per l'ennesima volta in direzione sbagliata.

Ma questa volta quelli che "partono" sono quelli che ci provano, perchè mi hanno stufato.

NEL FRATTEMPO, CERCHIAMO PRIMA DI TUTTO DI NON AIUTARLI, E DI NON ABBOCCARE A CERTE TRAPPOLE PALESI.

Guarda già cosa è riuscito a provocare, con un solo post.

Calvero
Inviato: 14/9/2009 0:14  Aggiornato: 14/9/2009 0:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Non credo sa necessario rispondere a SLUMP così dettagliatamente.


.. hai ragione. Mi sono lasciato prendere ..

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 14/9/2009 0:17  Aggiornato: 14/9/2009 0:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
tenchiu

ReBaS
Inviato: 14/9/2009 0:23  Aggiornato: 14/9/2009 0:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da: TORINO
Inviati: 64
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Verità o non verità nessuno porterà in vita le vittime dell' undici settembre e tanto meno le molteplici vittime della "guerra preventiva" al "terrorismo"... resta solo un vuoto nelle nostre coscienze e un'irrefrenabile senso di angoscia nell'appartenere alla stessa specie che a potuto organizzare tutto questo...
l'uomo non merita di esistere su questo pianeta...

...Non è vero ciò che è vero, ma è vero ciò che piace...
starchild
Inviato: 14/9/2009 0:24  Aggiornato: 14/9/2009 0:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2007
Da:
Inviati: 161
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
a che pro sfidarlo quando si sa, o si ritiene di sapere, che nessun argomento scientifico o pratico potrà mai convincerlo?

Non si tratta di convincere questi individui. Non accadrà mai per due sempliici ragioni: 1) alcuni (pochi) sono veramente malati, il loro cervello ha subito un lavaggio, con tanto di risciacquo; semplicemente non vedono la realtà.
2) tutti gli altri, che sono la stragrande maggioranza, sono consci di raccontare balle, balle così ridicole che loro stessi si vergognano di dire, ma sono legati al sistema e vanno avanti ad ogni costo, anche sfidando la logica. Tornare indietro per loro è come suicidarsi.

Ciò che si deve ottenere è che costoro siano svergognati definitivamente imponendo la verità e scoprendo le complicità e i delitti dei veri colpevoli. Finché si continua a parlare di 19 arabi e di Al Queda come esecutori dell'attentato si fa sempre torto e ingiustizia a quei poveri morti e a coloro che sono morti in seguito alle conseguenze del 11 Settembre, guerre incluse.

Calvero
Inviato: 14/9/2009 0:32  Aggiornato: 14/9/2009 0:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Adesso sono curioso di vedere come mireranno a destabilizzare l'immagine di Sheen.
Questo è un segnale veramente grandioso. Sono inevitabili delle conseguenze nell'establishment ..

..una cosa è certa: se sheen si è mosso su questo terreno in maniera così palese, sà benissimo quali elementi scatenerà sia nell'ambito Holliwoodiano.. sia come immagine popolare. Il fascino che può esercitare sul ceto medio è corroborante per una spinta - finalmente - dal basso.

Speriamo che non gli accada il solito "incidente" stradale..

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Dr-Jackal
Inviato: 14/9/2009 1:13  Aggiornato: 14/9/2009 1:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Sto raccogliendo scommesse su quante ore ci metteranno i vari debunkerucci, italiani e non, a inondare di fango Sheen rifiutando ogni sua parola al grido di "puttaniere! delinquente! mostro!", ecc.

Fate in fretta le vostre giocate, non resta molto tempo.

OneTimePad
Inviato: 14/9/2009 1:13  Aggiornato: 14/9/2009 1:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
ReBaS
Citazione:
l'uomo non merita di esistere su questo pianeta...

Volendo, nel tuo piccolo potresti anche cominciare ad ovviare a questo problema…

fefochip
Inviato: 14/9/2009 1:40  Aggiornato: 14/9/2009 1:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
X OneTimePad

Citazione:
l'uomo non merita di esistere su questo pianeta...


Citazione:
Volendo, nel tuo piccolo potresti anche cominciare ad ovviare a questo problema…


medita su quello che ha scritto:
con il sarcasmo hai suggerito di andare ad ammazzarsi


hai spostato il suo ragionamento da generico e chiaramente con valenze morali a uno degli attacchi piu brutti che si possono fare a una persona :

andare ad ammazzarsi

vergognati ed edita il post altrimenti spero che massimo provveda

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Thibault
Inviato: 14/9/2009 3:32  Aggiornato: 14/9/2009 3:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Verità o non verità nessuno porterà in vita le vittime dell' undici settembre e tanto meno le molteplici vittime della "guerra preventiva" al "terrorismo"... resta solo un vuoto nelle nostre coscienze e un'irrefrenabile senso di angoscia nell'appartenere alla stessa specie che a potuto organizzare tutto questo...


Se la verità fosse stata percepita prima i milioni (più di 1 milione solo in Iraq) di morti a causa della bugia sarebbero ancora vivi. Se riuscissimo a imporre la verità oggi salveremo milioni di vite domani, oltre alla dignità di chi è morto e di chi è vivo

E' una tranquilla notte di regime
Dr-Jackal
Inviato: 14/9/2009 5:09  Aggiornato: 14/9/2009 5:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Verità o non verità nessuno porterà in vita le vittime dell' undici settembre e tanto meno le molteplici vittime della "guerra preventiva" al "terrorismo"...

Vero, ma lo scopo non è mai stato quello. Lo scopo è sempre stato fare giustizia portando a galla la verità e la falsità.
Seguendo il ragionamento "tanto i morti non tornano in vita quindi perchè sforzarsi di indagare", allora dovremmo abolire i tribunali e lasciar fare liberamente ogni assassino di questo mondo.
Non lasciamoci tentare dal disfattismo.

OneTimePad
Inviato: 14/9/2009 8:03  Aggiornato: 14/9/2009 8:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
fefochip
Citazione:
medita su quello che ha scritto:
con il sarcasmo hai suggerito di andare ad ammazzarsi

Con il sarcasmo gli ho suggerito di meditare sull’enormità di quello che ha scritto. La chiave espressiva chiaramente (si spera… ) “per assurdo” vorrebbe esattamente favorire tale meditazione.

Freeanimal
Inviato: 14/9/2009 8:55  Aggiornato: 14/9/2009 8:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Che l’umanità non meriti di vivere, già Sofocle lo sapeva, quando disse : « Molte le cose tremende, ma niente piu’ tremendo dell’uomo ». Sono passati un bel po’ di annetti e il comportamento degli umani, verso gli animali e verso i propri simili, non è cambiato in meglio . In tempi piu’ recenti, Sartre disse : « Gli altri sono il nostro inferno ». E in tempi ancora piu’ recenti, è uscito il libro di un americano (di cui mi sfugge il nome), dal titolo : « Il mondo senza di noi ». Dunque, che la specie Homo sapiens sia condannata all’estinzione è ormai una certezza. La domanda non è “se”, ma “quando” succederá.
Riguardo alla sfida tra Sheen e gli ufficialisti, anch’io mi sto piano piano convincendo che si tratta dell’antica guerra tra Luce e Tenebre, dove, modestia a parte, noi siamo la luce e abbiamo a che fare con persone che hanno il loro interesse a far trionfare le ….tenebre. Del resto, l’evangelista Giovanni scrisse:”…..e gli uomini preferirono le tenebre!”
Desolante, come quadro generale, lo ammetto. Ma, questo….passa il convento!

Lezik85
Inviato: 14/9/2009 9:29  Aggiornato: 14/9/2009 9:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Speriamo che non gli accada il solito "incidente" stradale..


Charlie Sheen è stato coraggioso. Ma allo stesso tempo folle. Da ciò che ho potuto osservare in questi 8 anni è stato assoluto superficialismo da parte del popolo americano (e non solo), verso una verità che a gran voce vuole usciera dalla gabbia in cui è stata rinchiusa. Non gli interessa, è accaduto si piange e si vive. Ne pagheranno le conseguenze purtroppo i familiari delle vittime che a gran voce si squarciano la gola per sapere il nome del carnefice, chi cerca in tutti i modi la chiave per cercare di scardinare la cella e far uscire la verità, accumulando prove su prove fatti su fatti. Inutile la massa è sorda al richiamo. Preferisce guardare inebetita le morti senza senso in tv in una guerra senza senso. La gente sa...solo che non vuole ammettere. E' pericoloso. Significherebbe agire. Ora sta agendo Sheen, nobile da parte sua; ma dopo l'indigniazione del primo minuto l'opinione pubblica tornerà a casa, pagherà le sue tasse e tutto sarà calmo e quieto come prima.
No Sheen non verrà fatto fuori, ma gli verrà resa la vita difficile da adesso in poi. Ancor peggio.

Citazione:
ReBaS Citazione:
l'uomo non merita di esistere su questo pianeta...


Citazione:
Volendo, nel tuo piccolo potresti anche cominciare ad ovviare a questo problema…


Ancora a sentenziare su chi o no deve morire. E' questa superiorità che ci logora. Sempre a travesterici da latori di legge e sentenze. Non ne siamo capaci. Dobbiamo capire che questo ruolo non calza alla nostra indole, ma la natura è la vera giudicante. Solo lei ha il potere di scelta supremo di chi è degno o meno di vivere sulla Terra.
Dobbiamo chinare il capo di fronte la sua saggezza e non ergerci a suoi pari.

OneTimePad
Inviato: 14/9/2009 10:09  Aggiornato: 14/9/2009 10:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Che l’umanità non meriti di vivere, già Sofocle lo sapeva, quando disse : « Molte le cose tremende, ma niente piu’ tremendo dell’uomo ». Sono passati un bel po’ di annetti e il comportamento degli umani, verso gli animali e verso i propri simili, non è cambiato in meglio . In tempi piu’ recenti, Sartre disse : « Gli altri sono il nostro inferno ». E in tempi ancora piu’ recenti, è uscito il libro di un americano (di cui mi sfugge il nome), dal titolo : « Il mondo senza di noi ». Dunque, che la specie Homo sapiens sia condannata all’estinzione è ormai una certezza. La domanda non è “se”, ma “quando” succederá.

Sofocle, Sartre e l'Americano Ignoto: ipsi dixerunt. E dunque "È una certezza.". D'ora in poi, sappiamolo tutti!!! E perdete ogni speranza, o Voi che nascete.

Pyter
Inviato: 14/9/2009 11:34  Aggiornato: 14/9/2009 11:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
slump:
Boh... Forse il mio è maoismo troppo spicciolo

Prova con lo Sheentoismo..

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Calvero
Inviato: 14/9/2009 12:51  Aggiornato: 14/9/2009 12:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
ma dopo l'indigniazione del primo minuto l'opinione pubblica tornerà a casa, pagherà le sue tasse e tutto sarà calmo e quieto come prima.
No Sheen non verrà fatto fuori, ma gli verrà resa la vita difficile da adesso in poi. Ancor peggio.


Purtroppo dovrei dirti che hai ragione, ma voglio essere più ottimista. Il fatto che un personaggio non solo pubblico ma soprattutto sconnesso da quella che è la realtà di chi può essere un professore, uno scrittore, un filosofo, ecc. ecc. si faccia carico di questa impresa, porta con sé molte differenze rispetto a simili prese di posizione prese da altri personaggi.

Nell'opinione pubblica un attore di un certo status viene visto come colui che:- << ma quello sta bene; chi caspita glielo fa fare a impegorarsi in questioni così controproducenti? >> - Ergo: Charlie Sheen non è George Clooney né George Lucas, purtroppo, ma è ancora nelle frequenze e nelle conoscienze di un ambiente in cui le conseguenze potrebbero generare un inanellamento di prese di posizione. Anche il fatto che molti si dissoceranno (e/o vi saranno costretti a farlo) li mette nella posizione di prendere Partito agli occhi della gente comune.

Ad esempio. Se un emerito scrittore conosciuto mediaticamente ai livelli di Sheen propone la stessa sfida, potrà sì, come dici tu, dopo il primo stupore per il cittadino americano, generare solo un momento di riflessione; poi l'americano medio si ricorda delle tasse e torna al suo formicaio perché probabilmente è indotto a pensare che un altro "luminare" sta cercando il suo momento di notorietà.. o la sua "catarsi" sociale. Ma non per Sheen..

..io, personalmente, non la vedo così per Sheen. Può essere quanto vuoi NON più un attore di grido, ma quel che rappresenta è ben distante dalla presa di posizione che potrebbero prendere altri personaggi..

Provo a immaginarmi tutti gli altri attori di grossa fama che si tengono la bocca chiusa, che sanno e hanno compreso che le cose non quadrano affatto.. E che sanno che una loro presa di posizione porrebbe nuovi scenari in questa vicenda. Chissà se gli brucia un po' la coscienza sapendo delle loro potenzialità, e di come anche gli piace farsi vedere impegnati nel sociale.. fin dove non si pestano i piedi da soli ..ovviamente.

Immaginate George Lucas - Clooney - Pitt - Peter Jakson - Spielberg (da ebreo che è la vedo più dura ancora ) Allen (cazzo Woody, e dai!, hai già un piede nella tomba, e datti una spinta di dignità per la tua amata New York) Shamalan - che in un comunicato su Youtube esprimono che la verità sull' 11 settembre è stata coperta.. WAOOO che botto!!!

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 14/9/2009 13:51  Aggiornato: 14/9/2009 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Massimo.. tu potresti contattare Sheen? sarebbe impresa ardua? o forse effimera.. non so'.. però un ponte ideale con una nazione "straniera" (la nostra) potrebbe essere corroborante, forse

..ho detto una cazzata? in caso, fate finta di non aver sentito

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
j-bonnot
Inviato: 14/9/2009 13:54  Aggiornato: 14/9/2009 14:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/4/2009
Da: l'Oltrequando
Inviati: 47
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Non so da quanto esattamente Sheen si stia dedicando a divulgare teorie anti-ufficialiste riguardo all'11 settembre, ma visto come già da un pò gli stiano addosso per storie di droga
( http://www.ecodelcinema.com/buon-compleanno-charlie-sheen.htm ) e presunte accuse di pedofilia
( http://www.zapster.it/news/Charlie-Sheen-accuse-di-pedofilia-dall-ex-moglie/8389 ), non credo che ci metteranno molto a dargli addosso e farlo passare per uno squilibrato che cerca solamente un modo per rimanere attaccato alla notorietà..
Spero di sbagliarmi, dopo tutto mi sta simpatico

ciaruffolo
Inviato: 14/9/2009 15:07  Aggiornato: 14/9/2009 15:07
So tutto
Iscritto: 4/9/2006
Da:
Inviati: 20
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Mazzucco,

il fatto e' che non ti si fila nessuno. Puoi continuare a sfidare chi vuoi ma e' come quando un cagnolino di quelli piccoli e fetenti di mette ad abbaiare a tutte le auto che passano. Tutti lo lasciano abbaiare e tirano dritto.

Cordiali saluti
Brunone

Calvero
Inviato: 14/9/2009 15:11  Aggiornato: 14/9/2009 15:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Mazzucco,

il fatto e' che non ti si fila nessuno. Puoi continuare a sfidare chi vuoi ma e' come quando un cagnolino di quelli piccoli e fetenti di mette ad abbaiare a tutte le auto che passano. Tutti lo lasciano abbaiare e tirano dritto.

Cordiali saluti
Brunone


azzo che profondità

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Freeman
Inviato: 14/9/2009 15:13  Aggiornato: 14/9/2009 15:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Mazzucco,

il fatto e' che non ti si fila nessuno. Puoi continuare a sfidare chi vuoi ma e' come quando un cagnolino di quelli piccoli e fetenti di mette ad abbaiare a tutte le auto che passano. Tutti lo lasciano abbaiare e tirano dritto.

Invece pattivissimo...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Freeanimal
Inviato: 14/9/2009 16:41  Aggiornato: 14/9/2009 16:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione di One Time Pad:

Sofocle, Sartre e l'Americano Ignoto: ipsi dixerunt. E dunque "È una certezza.". D'ora in poi, sappiamolo tutti!!! E perdete ogni speranza, o Voi che nascete.
.......................................
D’accordo, detto in maniera stringata, con quattro citazioni buttate li’ alla rinfusa, anch’io reagirei in maniera scettica, come hai fatto tu. Permettimi di aggiungere alcune altre cosette, che mi vengono in mente (di citazioni pertinenti ne avrei a josa, ma non voglio strafare). Tu hai senz’altro sentito parlare di Malthus, quello della crescita geometrica, detta appunto maltusiana. Ebbene, la nostra specie vi è dentro in pieno. Stiamo crescendo di numero in maniera esponenziale (chiedi ad Audisio che è matematico). Fatti sparire, da noi, i grossi predatori, estintosi per conto suo il tirannosauro, sono rimasti solo i virus a cercare di metterci in riga, ma con scarsi risultati: cresciamo troppo lo stesso. Se le risorse del pianeta sono limitate e noi continuiamo a moltiplicarci, arriverà prima o poi il momento di rottura, il collasso degli ecosistemi.
E oltre al fatto fisico, c’è quello ancora piu’ grave della nostra psiche impazzita (impazzita nel momento in cui abbiamo abbandonato lo stato di natura). Konrad Lorenz (ipse dixit), per esempio, ha messo in evidenza il fatto che se un lupo si getta a terra e offre la giugulare, scattano nel lupo aggressore quei meccanismi inibitori che impediscono al vincitore di portare l’attacco fatale. Nella nostra specie, forse perché in origine non eravamo dei veri predatori, non c’è niente di tutto questo. Anzi, capita che chi si arrende, magari alzando le mani nel gesto classico di resa, viene ucciso lo stesso, non con artigli e zanne, ma con strumenti che sono la protesi dei medesimi e che ci hanno distanziato ancora di piu’ dall’offesa e dalla sua conseguenza: vedi il caso classico del pilota dell’Enola Gay che, schiacciando un bottone, uccide 150.000 persone. Sul destino dell’uomo si sono espressi in tanti. Naturalmente nessuno conosce il futuro dell'umanità e io non ho certezze assolute, ma, se tanto mi da’ tanto, posso azzardare delle ipótesi. E, se vuoi, l’argomento potrebbe continuare, ma si andrebbe fuori tema. Ciao

ReBaS
Inviato: 14/9/2009 20:17  Aggiornato: 14/9/2009 20:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da: TORINO
Inviati: 64
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Proprio questo è ciò che intendevo farvi capire se non ci si riesce a rispettare su di un forum come lo si può pretendere se tutto questo si allarga in una visione globale comprendendo governi nazioni e popolazioni intere... l'uomo per natura è "SARCASTICO" autodistruttivo e bellicoso... è per questo e solo per questo che ho scritto quel che ho scritto...


p.s.
Per chi mi ha suggerito di incominciare proprio da me per estinguere il problema, posso dire che ho apprezzato appieno la battuta

Per chi ha preso le mie difese posso ringraziare e ricordare che se non c'è un'accusa non c'è neanche una difesa...

Se non è ancora chiaro, non mela sono presa...

...Non è vero ciò che è vero, ma è vero ciò che piace...
slump
Inviato: 14/9/2009 21:14  Aggiornato: 14/9/2009 21:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2006
Da:
Inviati: 199
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Calvero wrote:

Citazione:
Citazione:

Citazione:
Non credo sa necessario rispondere a SLUMP così dettagliatamente.


.. hai ragione. Mi sono lasciato prendere ..


@ Calvero e Redazione

Se volete suonarvela e cantarvela da soli potreste farvi un bel blog a cui si
acceda soltanto su invito e festa finita, così vi evitereste l'ubbia di
considerare ogni critica soltanto una provocazione. Ed è piuttosto risibile,
consentitemelo, che il capo Mazzucco "detti la linea" ai propri aficionados
anche su come e quanto rispondere alle critiche di qualcuno non allineato...

Ad ogni modo state sbagliando il punto perché se c'è un fatto su cui sono
d'accordo, almeno in linea generale, con i "complottisti", è proprio quello
dello scetticismo sulla versione ufficiale del 911 (su altre cose trattate in
questo sito, tipo il bicarbonato e simili assolutamente no).

Quello che non mi torna invece è proprio questa storia delle "sfide" perché c'è
poco da fare, se si ritiene che esista un potere chiuso e pervasivo, quale
quello che avrebbe "organizzato" la faccenda del 911, che avrebbe dalla sua
tutti i media e che contemporaneamente questo stesso potere possa venir messo in
discussione davanti a terzi (ma quali? L'audience televisiva?) con uno o più
dibattiti pubblici allora, se pensate questo, la vostra ingenuità è alle stelle
-- e l'ingenuità in queste materie è un peccato mortale. Ma ritenete veramente
che se la verità ufficiale è una menzogna, in tutto o in parte, essa possa venir
comunque sbugiardata coram populo in un dibattito TV o in un altro modo simile?
Vi rendete conto o no che, ad esempio, nessun particolare tecnico potrà essere
dibattuto efficacemente in TV o in contesti simili? Basta leggere alcune
discussioni scritte, dunque più ponderate e con tempi lunghi a disposizione,
anche su questo forum per capirlo.

Quel che mi stupisce è che Mazzucco, che un po' di media dovrebbe saperne,
s'illuda su ciò, per cui mi chiedo a che pro tutta questa improvvisa voglia
di duelli al sole o sotto i fari di uno studio TV.

Perché l'alternativa sarebbe quella di pensare che il sistema politico e
mediatico sia intrinsecamente democratico e aperto e tale da poter far scaturire
dal proprio interno la vera verità (ammesso che ci sia una diversa) su fatti
come quello del 911 -- ma questa alternativa non è, dal vostro punto di vista,
da scartare a priori?

Quella sul maoismo era una battuta, ma sino ad un certo punto -- certo
bisognerebbe aver letto il "libretto rosso" per capirla -- considerarla solo
una provocazione divagatoria denuncia almeno un po' di nervosismo, il quale a
sua volta dimostra che non si ha sufficiente fiducia nelle ragioni che si
divulgano.

Per finire ecco una bella citazione dagli Afterhours, testo tratto da "Non si
esce vivi dagli anni '80":

"Dentro o fuori la televisione?
Meglio artefatto e volgare o meglio coglione?"

Mao però sapeva che ci sono alternative che non vanno assolutamente considerate.
Ma lui era Mao.

Bye bye babies.

PS
Dimenticavo di rispondere a Pyter, quello dello sheentoismo...
Bella battuta, mi piaci: vorrei farti mio!

"In powerful rain, they laid down their heads to die"
(My Dying Bride)
matrix23
Inviato: 14/9/2009 21:29  Aggiornato: 14/9/2009 21:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2008
Da:
Inviati: 39
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
mah...

matrix23
Inviato: 14/9/2009 21:36  Aggiornato: 14/9/2009 21:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2008
Da:
Inviati: 39
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
spiegato così il tuo ragionamento puo' anche essere accettabile...pero'che vuoi farci? in questo sito siamo tuttidegli inguaribili iingenuoni....e che ci fa star male sapere che la verita' schiaffeggia tutti in faccia e nessuno vuole vederla....e quindi lo vogliamo ribadire a tutti , il piu' "diffusamente" - e forse come dici tu- "ingenuamente" possibile

matrix23
Inviato: 14/9/2009 21:41  Aggiornato: 14/9/2009 21:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2008
Da:
Inviati: 39
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Massimo scusa il piccolo O.T., volevo sapere se possibile due cosettine:
se per caso avevi iniziato a distribuire i dvd "cancro la cura proibita ordinati a luglio (che aspetto con ansia e vorrei prob. proiettare appena arrivera'), e poi cosa pensi del doc. di Adam Curtis "il potere della paura" e se magari piu' avanti se ne poteva discutere.
grazie e scusa ancora per l'O.T.

Teba
Inviato: 14/9/2009 21:43  Aggiornato: 14/9/2009 21:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
ciaruffolo:
Citazione:
Mazzucco, il fatto e' che non ti si fila nessuno. Puoi continuare a sfidare chi vuoi ma e' come quando un cagnolino di quelli piccoli e fetenti di mette ad abbaiare a tutte le auto che passano. Tutti lo lasciano abbaiare e tirano dritto. Cordiali saluti Brunone


beh, insomma... non è proprio il paragone migliore.
Tu ad esempio perchè ti sei iscritto?

OneTimePad
Inviato: 14/9/2009 22:12  Aggiornato: 14/9/2009 22:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/11/2008
Da:
Inviati: 189
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
ReBaS
Citazione:
Per chi ha preso le mie difese posso ringraziare e ricordare che se non c'è un'accusa non c'è neanche una difesa...

“Che cosa fanno mille avvocati incatenati in fondo al mare?”
“Un buon inizio!”

Redazione
Inviato: 14/9/2009 22:20  Aggiornato: 14/9/2009 22:20
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
SLUMP: "per cui mi chiedo a che pro tutta questa improvvisa voglia
di duelli al sole o sotto i fari di uno studio TV."

Se lo chiedono in tanti. Chi vivrà vedrà.

Nel frattempo tu continui a fare ragionamenti sbagliati, mettendo in bocca ad altri premesse che hai deciso tu.

Redazione
Inviato: 14/9/2009 22:22  Aggiornato: 14/9/2009 22:22
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
le spedizioni dei DVD sono ricominciate la scorsa settimana. Sto mandando una lettera a tutti per capire chi l'ha ricevuto e chi no.

matrix23
Inviato: 14/9/2009 22:32  Aggiornato: 14/9/2009 22:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2008
Da:
Inviati: 39
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
grazie mille max

ELFLACO
Inviato: 14/9/2009 23:02  Aggiornato: 14/9/2009 23:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
O siamo capaci di sconfiggere le opinioni contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le opinioni con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.


Ernesto Che Guevara

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
slump
Inviato: 14/9/2009 23:09  Aggiornato: 14/9/2009 23:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2006
Da:
Inviati: 199
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 14/9/2009 22:20:38

SLUMP: "per cui mi chiedo a che pro tutta questa improvvisa voglia
di duelli al sole o sotto i fari di uno studio TV."

Se lo chiedono in tanti. Chi vivrà vedrà.

Nel frattempo tu continui a fare ragionamenti sbagliati, mettendo in bocca ad altri premesse che hai deciso tu.


Infatti vedremo -- è un bell'esperimento.

Invece intanto che aspettiamo tu continui a sfuggire ogni ragionamento un minimo articolato dicendo a me che faccio ragionamenti sbagliati e che metto in bocca ad altri "premesse" (che vuol dire?) che avrei deciso io... Ma de che e a chi? Chiunque può dire ad un altro la stessa cosa, anch'io a te, e limitarsi a quello: si chiama "etichettare" non ragionare. È un procedimento tipico dei culti, dove ci sono i fedeli e gli infedeli e dove il dogma non è veramente discutibile.

Amen.

"In powerful rain, they laid down their heads to die"
(My Dying Bride)
Calvero
Inviato: 14/9/2009 23:34  Aggiornato: 15/9/2009 1:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
la vostra ingenuità è alle stelle
-- e l'ingenuità in queste materie è un peccato mortale.


..questo è il passaggio più meritevole

caro/a sprezzante collega, se i duelli qui metaforicamente riportati mirassero all'eliminazione di questo o quel concorrente, almeno concettualmente ti avvicineresti a qualche ragione. Ma qui, il "duello" a cui ci si riferisce è semplicemente il confronto necessario per indagare dei fatti (e non eliminare un avversario), spinto da un esigenza naturale, che è quella che se lo status-quo mira a far viaggiare la massa nell'ignoranza, "qualcuno" che ha voglia di onestà chiede naturalmente da persona libera un confronto leale a chi subdolamente non solamente lo nega, ma fa l'avvocato di un sistema che si nasconde e manda avanti i burattini di turno.

Se tu sei riuscito a sintetizzare in così poche e fulminanti parole che anni di discussioni e studi sono in poche parole guerre da trincea.. è perché dimostri una mancanza di sensibilità a chi ti ha dimostrato che ne sà più di te. Saperne di più, poi, sia chiaro.. non significa avere ragione.. ma significa poter permettersi il lusso di riconoscere chi con supponenza e faciloneria, tra le righe, viene a fare il galletto.

L'allusione, peraltro corretta, per cui Massimo mi ha "richiamato" all'ordine è il suo modo di farmi notare che può risultare poco corroborante dilungarsi con personaggi come te. E siccome, a differenza di te, io rispetto il lavoro di chi ne sà più di me, ho trovato motivo d'orgoglio ad ascoltare il consiglio. Si chiama rispetto. Un concetto che tu ancora non comprendi bene. Come non comprendi che tu qui, come me, sei ospite e ciò non significa che ti devi allineare. Ci mancherebbe. Anzi.. guai altrimenti. Significa che devi essere educato e non provocatorio..

La storia del - se vi piace suonarvela - è patetica. Se ti mettessi a leggere seriamente gli studi da cui nascono queste argomentazioni, capiresti che sia Mazzucco che tanti altri utenti non hanno alcuna priorità nei confronti di sé stessi. A differenza di te.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
carfilippo
Inviato: 14/9/2009 23:36  Aggiornato: 14/9/2009 23:45
So tutto
Iscritto: 26/11/2008
Da: Roma
Inviati: 28
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione

Infatti vedremo -- è un bell'esperimento.

Invece intanto che aspettiamo tu continui a sfuggire ogni ragionamento un minimo articolato dicendo a me che faccio ragionamenti sbagliati e che metto in bocca ad altri "premesse" (che vuol dire?) che avrei deciso io... Ma de che e a chi? Chiunque può dire ad un altro la stessa cosa, anch'io a te, e limitarsi a quello: si chiama "etichettare" non ragionare.

Amen.

Magnifico esempio di cattiva articolazione sintattica: invece intanto che aspettiamo tu continui .........

Avete un lapis blu e rosso?

Citazione
un procedimento tipico dei culti, dove ci sono i fedeli e gli infedeli e dove il dogma non è veramente discutibile.

Avete due lapis?

slump
Inviato: 14/9/2009 23:51  Aggiornato: 14/9/2009 23:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2006
Da:
Inviati: 199
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Autore: matrix23 Inviato: 14/9/2009 21:36:19

spiegato così il tuo ragionamento puo' anche essere accettabile...pero'che vuoi farci? in questo sito siamo tuttidegli inguaribili iingenuoni....e che ci fa star male sapere che la verita' schiaffeggia tutti in faccia e nessuno vuole vederla....e quindi lo vogliamo ribadire a tutti , il piu' "diffusamente" - e forse come dici tu- "ingenuamente" possibile


Già, tutti ingenuoni.

Ma tu, chieditelo sinceramente, "sai" la verità? E se rispondi di sì cosa preferiresti fare? Ribadirla a tutti oppure togliere di mezzo i mentitori? È più facile, ammesso di conoscerla, "ribadire" a tutti la verità o liquidare i mentitori? Infine la domanda delle domande: è più utile ribadire la verità o eliminare i mentitori?

Ti prego, non rispondere "questo e quello" oppure "non ho capito" oppure "non sono alternative inconciliabili" o altre scuse simili: prova solo a rispondere a quelle domande ma non a me, a te.

Ah, per la gioia di tutti, ecco un link al Libretto Rosso di Mao (so che tutto o quasi risulterà datato e/o incomprensibile ma è il bello della storia...):

Libretto Rosso

Magari il capitolo IV su "La giusta soluzione delle contraddizioni nel popolo" potrebbe essere un buon punto di partenza.

E non mi si dica che è una cosa OT in un thread che richiama nel titolo una resa dei conti!

Saluti popolari

"In powerful rain, they laid down their heads to die"
(My Dying Bride)
slump
Inviato: 15/9/2009 0:08  Aggiornato: 15/9/2009 0:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2006
Da:
Inviati: 199
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Autore: carfilippo Inviato: 14/9/2009 23:36:55

[...]

Magnifico esempio di cattiva articolazione sintattica: invece intanto che aspettiamo tu continui .........

Avete un lapis blu e rosso?

Citazione
un procedimento tipico dei culti, dove ci sono i fedeli e gli infedeli e dove il dogma non è veramente discutibile.

Avete due lapis?


Come volevasi dimostrare. Siamo alla resa dei conti... Sintattica.

Io per me sto con Radius, "invece intanto che t'aspetto tu continui a scomparire"...

"Magnifico" hai detto? Yuppa!

"In powerful rain, they laid down their heads to die"
(My Dying Bride)
blu23
Inviato: 15/9/2009 0:19  Aggiornato: 15/9/2009 0:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Cit:Mao però sapeva che ci sono alternative che non vanno assolutamente considerate. Ma lui era Mao.

Oltre ad essere Mao se nn sbaglio era anche un dittatore... chissa questo da che parte sta????

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
blu23
Inviato: 15/9/2009 0:27  Aggiornato: 15/9/2009 0:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Cit: Ma tu, chieditelo sinceramente, "sai" la verità? E se rispondi di sì cosa preferiresti fare? Ribadirla a tutti oppure togliere di mezzo i mentitori? È più facile, ammesso di conoscerla, "ribadire" a tutti la verità o liquidare i mentitori? Infine la domanda delle domande: è più utile ribadire la verità o eliminare i mentitori?

La verità è dentro ad ognuno di noi basta avere la forza di guardarla dritta negli occhi....

Per esempio la tua verità qual'è?????

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
Redazione
Inviato: 15/9/2009 1:47  Aggiornato: 15/9/2009 1:47
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
SLUMP: "tu continui a sfuggire ogni ragionamento un minimo articolato dicendo a me che faccio ragionamenti sbagliati e che metto in bocca ad altri "premesse" (che vuol dire?) che avrei deciso io...Ma de che e a chi?"

Quando scrivi: “Ma ritenete veramente che se la verità ufficiale è una menzogna, in tutto o in parte, essa possa venir comunque sbugiardata coram populo in un dibattito TV o in un altro modo simile?” presupponi che l’intento delle sfide sia quello di sbugiardare in TV la verità ufficiale.

Questo non è necessariamente vero.

Ecco le premesse sbagliate di cui parlavo.

Ora però non chiedermi quale possa essere il vero intento, perchè sai già che non ti risponderei in ogni caso. Dovrò quindi considerare un disturbo intenzionale qualunque altro tuo commento in quel senso.

Sei stato avvisato.

ReBaS
Inviato: 15/9/2009 22:47  Aggiornato: 15/9/2009 22:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da: TORINO
Inviati: 64
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
citazione di OneTimePad:

Citazione:
“Che cosa fanno mille avvocati incatenati in fondo al mare?” “Un buon inizio!”



Avvocati... gran bella categoria quella vero?...

...Non è vero ciò che è vero, ma è vero ciò che piace...
Freeanimal
Inviato: 16/9/2009 9:20  Aggiornato: 16/9/2009 9:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
A SLUMP.

Abituato ad apprezzare il lato buono anche dei cosiddetti nemici, della serie: “vedere il bicchiere mezzo pieno, anziché mezzo vuoto”, mi sembra che tu abbia un buon cervello, pieno di cose interessanti. Ma una cosa non capisco: perché ti metti “contro” il webmaster? Perché litighi con gli altri utenti ? Come dice giustamente Calvero, siamo ospiti, in questo sito. Non c’è niente di male a essere ingenui: sarà sempre meglio che essere dei farabutti, no ? Stavi cominciando a diventarmi simpatico, per via delle tue conoscenze in medicina (ti ho risposto nell’articolo precedente, sulla vivisezione) e mi dispiacerebbe che tu venissi...cacciato. Non dovrebbe essere difficile per te, come per chiunque, essere solo un tantino piu’ rispettoso. Scusa la pedanteria. Ciao

Decalagon
Inviato: 18/9/2009 10:10  Aggiornato: 18/9/2009 10:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Undici settembre: la resa dei conti?
Citazione:
Sto raccogliendo scommesse su quante ore ci metteranno i vari debunkerucci, italiani e non, a inondare di fango Sheen rifiutando ogni sua parola al grido di "puttaniere! delinquente! mostro!", ecc.


Io ho paura a scomettere, perché sono quasi sicuro che rifiuteranno di dibattere xD Figurati.. se anche Paolo Attivissimo (fra le sue millemila conferenze in giro per l'italia) alla minima domanda tecnica su dei RULLI si rifiuta di rispondere, cosa pensi che facciano delle persone come i dirigenti di Popular Mechanics? Loro non hanno un insignificante titolo di procacciatore di bufale da difendere, ma la credibilità di una rivista famosa in tutto il mondo.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA