Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


media : “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Inviato da Redazione il 15/6/2009 10:30:00 (8680 letture)

Da Beppe Grillo a Punto Informatico, corre sulla rete l’ “allarme censura”, scatenato da una proposta di legge che metterebbe in pericolo, secondo alcuni, “l’intera blogosfera”.

Ecco cosa scrive in proposito Punto Informatico: “[…] per effetto dell'approvazione del maxi-emendamento presentato dal Governo sta per diventare legge l'idea di obbligare tutti "i gestori di siti informatici" a procedere, entro 48 ore dalla richiesta, alla rettifica di post, commenti, informazioni ed ogni altro genere di contenuto pubblicato. Non dar corso tempestivamente all'eventuale richiesta di rettifica potrà costare molto caro a blogger, gestori di newsgroup, piattaforme di condivisione di contenuti e a chiunque possa rientrare nella vaga, generica e assai poco significativa definizione di "gestore di sito informatico": la disposizione di legge, infatti, prevede, in tal caso, una sanzione da 15 a 25 milioni di vecchie lire. Tanto per esser chiari e sicuri di evitare fraintendimenti quello che accadrà all'indomani dell'entrata in vigore della nuova legge è che chiunque potrà inviare una mail a un blogger, a Google in relazione ai video pubblicati su YouTube, a Facebook o MySpace o, piuttosto al gestore di qualsiasi newsgroup o bacheca elettronica amatoriale o professionale che sia, chiedendo di pubblicare una rettifica in testo, video o podcast a seconda della modalità di diffusione della notizia da rettificare.”

Ancora più catastrofico il blog di Beppegrillo: “Il disegno di legge sulle intercettazioni può far chiudere la Rete. [..] La Rete è lo strumento, lo spazio, il media che ha permesso a milioni di italiani di credere a un cambiamento democratico. Di illudersi di essere cittadini e non sudditi. Senza la Rete, con le televisioni e gran parte dei giornali in mano allo psiconano e ai suoi amici piduisti e mafiosi questo Paese si avvia verso una dittattura senza controllo e dagli esiti sociali imprevedibili. […] Se passa [la legge], sarà la morte della blogosfera italiana.”

La prima cosa che viene da dire è che forse sarebbe il caso di diventare adulti, e di smetterla di gridare al lupo in questo modo generico e infantile, che non può certo produrre nulla di utile.

A chi lo gridiamo infatti questo pericolo? A noi stessi? Cosa facciamo, io urlo “bastardi”, tu urli “governo ladro”, e la cosa finisce lì?

Perchè a qualcuno questo piacerebbe molto, non dimentichiamolo: ammesso e non concesso che il pericolo sia reale, ....

.... urlare in modo isterico ma improduttivo è proprio la reazione in cui spera chi non ama la rete: loro urlano, io gli levo la spina, e saichecazzomenefrega se continuano a urlare fino a Capodanno?

E’ da sempre che il popolo urla, ma se controlli l’informazione non lo sente nessuno. In particolare poi gli italiani hanno questo splendido vizio di affacciarsi alla finestra, urlare “governo ladro”, e aspettare che sia qualcun altro ad aggiustare le cose.

Il paese di merda, lo sappiamo, è sempre quello degli altri. Ogni italiano è intelligente, coerente, onesto e volonteroso. Se fosse per me qui là su e giù, ma sono gli altri che sono delle teste di cazzo, voltagabbana, ladri e scansafatiche.

In questo modo non solo si lascia agli altri il lavoro da fare, ma gli si appioppa anche la colpa di tutto quello che non va, e così si va a letto con la coscienza limpida e leggera.

Per cui sbaglia chi urla a vuoto, ma sbaglia soprattutto chi incita gli altri a farlo, contro le entità sbagliate. Grillo punta il dito sullo “psiconano”, e ci ricorda che la rete è “il media che ha permesso a milioni di italiani di credere a un cambiamento democratico. Di illudersi di essere cittadini e non sudditi”.

Sarebbe quindi questo, secondo Grillo, lo scopo della rete? “Credere” e “illudersi”?

Ma i verbi transitivi – come ad esempio “fare”, “chiedere”, "proporre", "realizzare" o “diventare” – li hanno proibiti, forse? Esiste solo l’urlare, nel vuoto pneumatico del cyberspazio?

E poi, cosa significa “Senza la Rete … questo paese si avvia verso una dittattura senza controllo?” Perchè, ora con la rete invece il controllo c’è?

“Aiuto, ci chiudono la blogosfera! – urlano tutti - Fate qualcosa, se no io perdo la libertà di parola!”

Ma sei sicuro, tu che urli, di sapere almeno cosa sia la libertà di parola? Sei sicuro di averla mai usata, prima di lamentare il rischio di perderla?

Libertà di parola significa, ad esempio, che se passa quella legge TU, caro cittadino, potrai richiedere al gestore di “qualunque bacheca elettronica, amatoriale o professionale che sia, di pubblicare una rettifica a seconda della modalità di diffusione della notizia da rettificare”.

Quindi anche il corriere.it e repubblica.it sono compresi, no? Pensa che bello: ogni volta che il corriere pubblica una bugia, tu gli mandi la documentazione e richiedi la rettifica entro 48 ore. E se non rettificano tu li denunci alla polizia.

Se invece di piagnucolare e basta, qualcuno cominciasse ad usare anche il cervello, staremmo tutti molto meglio.

Invece di questo passo rischiamo davvero di vederci togliere anche quello che abbiamo, ma non “perchè” Tizio o Caio non hanno pubblicato la rettifica”, ma perchè stanno tutti lì a piagnucolare aspettando che sia qualcun altro a muovere il culo, invece di usare lo strumento per quello che davvero permette di fare.

E a questo punto rischi di sentirti dire che “ce l’avevi, ma visto che non te ne facevi nulla abbiamo pensato di togliertela.”

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
nosh1t
Inviato: 15/6/2009 11:39  Aggiornato: 15/6/2009 11:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2008
Da:
Inviati: 143
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
invio un commento solo per dire a Mazzucco che questo articolo mi lascia allibito in ogni singolo punto al punto di non sapere proprio da che parte iniziare a replicare. Trattare un problema che ha raggiunto livelli cosi' critici in modo cosi' superficiale riducendolo a un piagnisteo di 4 stupidotti che non sanno neanche si possa chiedere rettifica delle continue manipolazioni della realta' da parte dei media e pensare poi che questo aggiusti tutto e' quantomeno sconcertante.
Non so voi ma io sono veramente molto preoccupato.

aspro
Inviato: 15/6/2009 11:56  Aggiornato: 15/6/2009 11:56
So tutto
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 24
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Sono preoccupato. Non credo che le cose stiano proprio così come dice Massimo. La rete ha effettivamente aperto nuove forme di socializzazione ed è effettivamente un potenziale mezzo di governo dal basso. A me ha dato molto e ha permesso di consultare archivi finora irragiungibili. Di fatto ha permesso l'aggregazione di masse piuttosto alte di persone, con uno scambio di idee e informazioni senza precedenti. La rete sta certamente influenzando la politica, non quella fasulla destra-sinistra ma quella vera alto-basso. In tal senso qualsiasi freno a questo mezzo è certamente un atto conservativo dello status-quo, tipico di chi, nella politica come nell'economia, è in alto. La consapevolezza che si può raggiungere informandosi in rete crea certamente uno stato di coscienza irragiungibile con il TG5, questo, prima o poi, porterà qualche sconvolgimento a noi favorevole. In ogni caso è meglio avere una rete libera che una rete regolamentata.

A pensarci bene credo che Massimo intendesse qualche altra cosa, però stavolta mi è difficile capire.

rekit
Inviato: 15/6/2009 12:18  Aggiornato: 15/6/2009 12:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
da quello che mi pare di capire Massimo intende dire che, come qualcuno potra' chiedere a Luogocomune di rettificare....Luogocomune potra' chiedere al corriere.it di fare altrettanto....

Il che a mio modo di vedere e' esattamente come quando un polizziotto ti spacca la faccia ad una manifestazione contro il G8 e tu lo denunci perche' anche tu hai dei diritti e la giustizia deve prevalere su tutto....

Se ho capito bene, Massimo ti prego avvertimi quando esci dal [Utopia Mode_on] perpiacere...

Redazione
Inviato: 15/6/2009 13:15  Aggiornato: 15/6/2009 13:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
NOSh1t: Trattare un problema che ha raggiunto livelli cosi' critici in modo cosi' superficiale riducendolo a un piagnisteo di 4 stupidotti

Veramente, io ho detto il contrario: 4 stupidotti trattano un problema importante in modo superficiale, riducendolo a semplice piagnisteo, e strappandosi i capelli per “un problema che ha raggiunto livelli cosi' critici”.

A meno che altri abbiano visto concetti propositivi, nelle varie “lamentationes”, che a me sono sfuggiti.

In altre parole, stare lì a dire ”guarda che la cosa è seria” e non fare niente è sempre stato, a mio parere, un atteggiamento molto poco serio.

(Mazzucco: capovolgere prima dell’uso ).

°°°

REKIT: "Massimo ti prego avvertimi quando esci dal [Utopia Mode_on] perpiacere..."

Non sapevo che criticare chi piagnucola e basta fosse "utopico". Allora quando uno si incazza davvero cos'è, "perso nel mondo dei sogni"?

vernavideo
Inviato: 15/6/2009 13:18  Aggiornato: 15/6/2009 13:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2006
Da: Lussemburgo
Inviati: 1200
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Ciao Massimo,
Sembra di leggere un articolo di Barnard....

Citazione:
Quindi anche il corriere.it e repubblica.it sono compresi, no? Pensa che bello: ogni volta che il corriere pubblica una bugia, tu gli mandi la documentazione e richiedi la rettifica entro 48 ore. E se non rettificano tu li denunci alla polizia.


Dimentichi pero' che i 2 quotidiani che hai citato percepiscono contrributi statali e possono permettersi un team dedicato a operare le rettifiche oltre a poter seguire eventualmete un processo che scaturisca dalla mancata rettifica.

Il punto e' proprio questo: con questa leggina solo i big potranno permettersi di gestire "qualunque bacheca elettronica, amatoriale o professionale che sia"

Certo, tu, con tutti i soldi che hai carpito alle giovani menti spacciando dvd tossici sull 11/9 tu ovviamente non avresti nessun problema....

Citazione:
Ma i verbi transitivi – come ad esempio “fare”, “chiedere”, "proporre", "realizzare" o “diventare” – li hanno proibiti, forse? Esiste solo l’urlare, nel vuoto pneumatico del cyberspazio?


A me risulta che anche "piagnucolare" sia un verbo transitivo...

Ciao,
Stefano

Ogni critica circostanziata e tecnicamente pertinente sarà utile a tutti per capire meglio i termini della questione
Pellot
Inviato: 15/6/2009 13:35  Aggiornato: 15/6/2009 13:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 35
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
non mi sembra che l'iniziativa dei comuni a 5 stelle supportata da Grillo sia un piagnucolare senza cercare di cambiare le cose...

per quanto riguarda la legge in sè...non so quali saranno le effettive conseguenze. magari non bisogna essere così allarmisti...magari grillo and Co. hanno ragione...non so...solo il tempo potrà dirlo. la direzione intrapresa però è molto chiara...e sinceramente mi stupisco che massimo non sia d'accordo.

p.s. una mezz'ora fa è stato chiuso il sito? per un attimo ho pensato che ti avessero fatto chiudere la baracca

L'assenza di prove non è prova d'assenza.
federasta
Inviato: 15/6/2009 13:55  Aggiornato: 15/6/2009 13:55
So tutto
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 16
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
su una cosa, caro Massimo, ti appoggio pienamente: noi italiani siamo tanto bravi ad urlare, quanto a non fare nulla di concreto x cambiare e migliorare
in questo paese, il vero problema, siamo noi!
le cose sono destinate a peggiorare, spero sempre + in fretta: arriveremo così ad un punto in cui saremo costretti ad agire e non solo ad urlare....SPERO!

fefochip
Inviato: 15/6/2009 13:57  Aggiornato: 15/6/2009 13:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
io temo che a suon di "rettifiche" siti come questo non potranno pubblicare piu interviste di pazienti con al seguito commenti su simoncini perche avranno la spada di damocle della multa sul groppone ...e per come funzionano le leggi si sa che prima ti trombano ,paghi e poi se eventualmente dopo anni ti viene riconosciuto che è stata un ingiustizia ...ti ridanno i soldi ma intanto hai la bocca chiusa...
per siti invece potenti e con i soldi ..si potranno permettere di rimanere aperti con le cause in corso...

sarà piagnucolare ma io vedo piu pericoli che vantaggi in questa legge (sempre che è come ha descritto punto informatico e beppe grillo)... chiedere rettifiche come uomini della strada alla repubblica o a canale 5 ...sai chi ci si incula ...

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
donfrengo
Inviato: 15/6/2009 14:00  Aggiornato: 15/6/2009 14:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2008
Da:
Inviati: 62
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”


Massimo.
La cosa fondamentale è questa:
Si applicherebbero le regole e i doveri della STAMPA,
senza che siano riconosciti ai blog e ai siti non commerciali (o comunque non provvisti di redazione o comitato o avvoccati) i diritti e la difesa che spettebbero alla stessa.
Sai benissimo che in caso qualcuno chiedesse una rettifica il mio blog sarebbe chiuso o comunque non otterro' NESSUNA FORMA DI PROTEZIONE. (cosa che dubito avvenga nel caso l'abuso sia a danno di Repubblica).

Speriamo solo che Alfano depenalizzi il reato si STAMPA CLANDESTINA....

Quando parli con me ti devi stare zitto
"Sani & Sponsorizzati" : contro il ceto medio
edo
Inviato: 15/6/2009 14:01  Aggiornato: 15/6/2009 14:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
citaz.: Pensa che bello: ogni volta che il corriere pubblica una bugia, tu gli mandi la documentazione e richiedi la rettifica entro 48 ore.

Massimo, si vede che vivi in ammmerica![color=000000]
Questi soggetti non pubblicano MAI bugie (neanche verità pubblicano, se è per questo), ma riportano le "notizie" delle "agenzie" di cui sono comproprietari. Se poi considero che:
a) vivo in italetta e sono un... italiettista
b) la proprietà del corriere (per esempio) è QUESTA Sarà ben complicato che io riesca a fare meglio (sempre per esempio), di Di Stefano, che ancora aspetta, con la sua Europa7


citaz.: E se non rettificano tu li denunci alla polizia.[/color]

-"marescià, c'è un'altro di quelli quelli che voglierebbero denunciare ò corriere"
- "facci fare appuntato, facci fare..."

rekit
Inviato: 15/6/2009 14:05  Aggiornato: 15/6/2009 14:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
cit Redazione:
Non sapevo che criticare chi piagnucola e basta fosse "utopico". Allora quando uno si incazza davvero cos'è, "perso nel mondo dei sogni"?
...............................


io mi riferivo nello specifico a questo:

cit Redazione:
Quindi anche il corriere.it e repubblica.it sono compresi, no? Pensa che bello: ogni volta che il corriere pubblica una bugia, tu gli mandi la documentazione e richiedi la rettifica entro 48 ore. E se non rettificano tu li denunci alla polizia.

cit Vernavideo:
Dimentichi pero' che i 2 quotidiani che hai citato percepiscono contrributi statali e possono permettersi un team dedicato a operare le rettifiche oltre a poter seguire eventualmete un processo che scaturisca dalla mancata rettifica.

Il punto e' proprio questo: con questa leggina solo i big potranno permettersi di gestire "qualunque bacheca elettronica, amatoriale o professionale che sia"
.........................
e ovviamente condivido la risposta data da Vernavideo

santommaso
Inviato: 15/6/2009 14:08  Aggiornato: 15/6/2009 14:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 66
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Quindi anche il corriere.it e repubblica.it sono compresi, no? Pensa che bello: ogni volta che il corriere pubblica una bugia, tu gli mandi la documentazione e richiedi la rettifica entro 48 ore. E se non rettificano tu li denunci alla polizia


Quindi se attivissimo ti contesta una cosa secondo lui sbagliata sull'11 settembre tu la devi correggere?
Se uno non ha prove certe bisogna che ricorra alla versione ufficiale dei fatti. Le nostre sull'11 settembre si basano su teorie, molto fondate secondo me, ma sempre teorie. Sei sicuro massimo che questo vada a vantaggio dell'informazione?

Sertes
Inviato: 15/6/2009 14:09  Aggiornato: 15/6/2009 14:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Credo non sia chiaro il fulcro del discorso: il provvedimento mira a far sparire i commenti degli utenti, non del sito.
Il propietario del sito divene infatti RESPONSABILE per qualsiasi cosa posti qualsiasi utente. Qualsiasi. Quindi o il forum viene chiuso, o i messaggi devono essere tutti letti, vagliati e approvati preventivamente.
Allora hanno già riaggiunto il loro scopo, perchè come ci spiega Massimo qui la vera rivoluzione di internet è poter dialogare molti a molti, e non continuare a ricevere informazioni da una singola fonte (per quanto autorevole o scelta da noi fra tante).

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
NapoStunt
Inviato: 15/6/2009 14:11  Aggiornato: 15/6/2009 14:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/5/2009
Da: bologna
Inviati: 33
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Caro Massimo il tuo discorso mi è sembrato abbastanza chiaro e sincero, mi devo permettere però di sottolineare e chiarire i punti chiave sui quali mi piacerebbe chiarissi la tua posizione.
Credi davvero che siti come Repubbica o Corriere rettifichino articoli perchè un cittadino qualunque gli manda una (sia pure dettagliata) mail?
Chi gli vieta "in concreto" di aggiungere nel filtro anti-spam 50 parole in più cosi che migliaia di mail, che altrettante zelanti persone si sono prese la briga di scrivere in maniera molto dettagliata, non finiscano eliminate senza nemmeno essere guardate?
Ovviamente bisogna tener presente che nel frattempo usciranno rettifiche preparate a tavolino e strapubblicizzate per far vedere che il sistema regge, in modo da far passare noi come i soliti idioti che non abbiamo capito nulla.
Le centinaia di migliaia di persone nel frattempo, le quali mail sono state automaticamente cestinate, cosa fanno? Cause civili? Centomila cause civili??? Ma te lo vedi??
Grazie

"L'individuo ha l'handicap di trovarsi di fronte ad una cospirazione così mostruosa che non può credere che esista"
J. Edgar Hoover (massone del 33° grado)
zittitutti
Inviato: 15/6/2009 14:46  Aggiornato: 15/6/2009 14:50
So tutto
Iscritto: 30/5/2009
Da:
Inviati: 11
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Mamma mia.....ma come è possibile che tutti i tuoi articoli siano così contorti....non si capisce se polemizzi o se ti schieri con qualche pensiero che tiri fuori dal cilindro all'ultimo momento.....PARLI DI ISTERIA????..Ma ti rendi conto in che paese vivi oppure ormai ti sei lobotomizzato col tuo paraocchi???!!
CATASTROFISTI??? Ma ricordi o no che chi continua a fare leggi è protetto da un lodo??? E poi, forse sei tu che non conosci la libertà di parola tanto da aver in passato censurato dal tuo blog chi ti stava scomodo....Vedo che il potere piace anche a te, come ti piace anche vedere solo la tuadi verità, ammesso che poi porti ad un ragionamento perchè mentre altri, che tu critichi, esprimono un fatto Tu fai un frullato di ipotesi e polemiche senza arrivare a nulla....non hai informato, nonhai disinformato, non hai creato spunto per riflessione,,,,,,hai solo confuso......Comunque Vai sul sito della Camera e scarica il testo completo del DDL Intercettazioni....e fatti veramente un' idea e dopodichè informaci di qualcosa che abbia un senso.....RETTIFICA un' altra parolona....e Tu quale divinità nordica sei che Vuoi o puoi rettificare un commento di uno qualunque col diritto di voto e di pensiero.....solo perchè giudichi secondo un certo canale conforme al pensiero non sconveniente????
L'INFORMAZIONE E' TALE perchè è conforme a se stessa e basta.....certo che stai male eh!!..!..l’urlare, nel vuoto pneumatico del cyberspazio? Il punto in cui siamo con la presa di Coscienza dell'identità della rete, la devi proprio a BEPPE GRILLO amico caro....puoi dire ciò che vuoi su tutti....ma il vero terremoto dell' informazione oggi sono Lui Travaglio e Santoro, e non azzardarti a darmi del fazioso perchè non ho detto di condividere tutto, ma sottolineo solo il fatto che fare informazione fuori dal coro come fanno loro, non può essere denigrata, perdonami se te lo dico, dal primo arrivato come sei tu nei loro confronti....Sei in gamba scrivi bene ma....ti sei un po' montato la testa.......fa qualche passo indietro e ricomincia che andavi bene.

rekit
Inviato: 15/6/2009 15:00  Aggiornato: 15/6/2009 15:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
zittitutti......azz che astio!
digerito male?

zittitutti
Inviato: 15/6/2009 15:24  Aggiornato: 15/6/2009 15:24
So tutto
Iscritto: 30/5/2009
Da:
Inviati: 11
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Assolutamente no...è che mi prude il culo quando vedo che di fronte ad una urgenza che mette a rischio tutti, nessuno escluso, si pensi a fare il fico.....ripeto ho letto ottimi articoli su questo blog....e continuo a leggerne, però alcuni atteggiamenti superficiali nel giudicare questioni delicate finiscono per portarti inevitabilmente a vivere le sensazioni che provi quando leggi i normali quotidiani bugiardi,,,,,,,e questo non va...ovvero ...Io dico questo...sono più fico e quindi leggete ciò che scrivo...Non esiste......Il giornalista, cronista o redazione devono riportare i fatti e non i giudizi....Per i giudizi si possono scrivere tranquillamente DEI lIBRI, CHE TI PUBBLICHI TI FAI STAMPARE e non obblighi nessuno a comperarli,,,,,,e non diciamo cazzate del tipo a questo è un blog se vuoi lo segui o meno....eh no cari miei....perchè a quel punto non è più informazione ma diventa una SETTA .......e non credo che questo sia nelle intenzione di questa redazione...Dunque fino ad ora mi è piaciuto il modo in cui avete informato su alcuni argomenti...pur non condividendo a volte dei contenuti.....però quest' ultimo articolo mi è sembrato un po' un parafrasare del caso. questa non è una palestra dove il rendimento dell' allenamento può essere influenzato dall' umore......è Informazione e come tale non deve piegarsi al vento della presunzione e della faziosità......altrimenti è meglio e legittimo ogni volta esordire con un....HO INTERPRETATO IL FATTO IN QUESTA MANIERA........Ma solo dopo avere informato......se conosco il tuo punto di vista ma non la notizia....posso lasciare un commento???

LoneWolf58
Inviato: 15/6/2009 15:26  Aggiornato: 15/6/2009 15:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
A me risulta che anche "piagnucolare" sia un verbo transitivo...

"ALLARME...." è la prima fase in presenza di un pericolo...
di solito si usa per risvegliare l'attenzione per accentrare le forze per studiare il pericolo ed, eventualmente, per agire di conseguenza.

Non mi pare un piagnisteo
Se poi all'allarme non seguono i fatti... di chi sarà la colpa? Io conosco già la risposa... comunque staremo a vedere

ciao

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
vernavideo
Inviato: 15/6/2009 15:32  Aggiornato: 15/6/2009 15:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2006
Da: Lussemburgo
Inviati: 1200
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Ciao LoneWolf58 e grazie per aver tradotto il mio intervento.
Ciao,

Stefano

Ogni critica circostanziata e tecnicamente pertinente sarà utile a tutti per capire meglio i termini della questione
sick-boy
Inviato: 15/6/2009 15:50  Aggiornato: 15/6/2009 15:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Si beh, cosa vi aspettavate da governi che hanno avallato l'uccisone di milioni di civili per, nella migliore delle ipotesi, pura codardia? Che vi regalassero i soldi dello stipendio?

A me sembra equilibrato l'articolo di MAssimo, credo che il messaggio sia: e cosa cazzo pensavi che facessero? Sei tutto il giorno li` (Grillo) a dire che sono merde ladroni, che fanno cagare e li caverai dal potere, che siete in milioni ormai, che la rivoluzione arriva...e volevi anche gli applausi?

AHAH, ora saltera` fuori quello intelligente che vorra` sistemare tutto con un a proposta di legge

sick-boy
Inviato: 15/6/2009 15:55  Aggiornato: 15/6/2009 15:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
"ALLARME...." è la prima fase in presenza di un pericolo...

Si ma a furia di allarmi ci stai guadagnando milionate (che non e` un male ma fa il suo effetto) e, soprattutto, non stai risolvendo una cippa di minchia. Anzi, hai imposto a tutto il "pensiero alternativo" tutti i tabu` necessari a smorzarlo (niente 911, niente AIDS, niente messa in disussione generale del Regime occidentale, NIENTE CONFRONTO CON GLI UTENTI, niente societa` segrete, niente massoneria, niente guerre di religione...).

C'e` un'unica cosa che un individuo deve capire, e tutte le forze del Potere sono tese ad impedire che la capisca: ti stanno fottendo i tuoi soldi.

Pispax
Inviato: 15/6/2009 16:18  Aggiornato: 15/6/2009 16:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Questa legge è l'ennesima schifezza.

La legge sulla stampa ha un senso. I giornali sono pochi, i lettori tantissimi. Se un giornale pubblica una calunnia non è che il calunniato può stampare un giornale nuovo per smentirla.
Su internet la cosa è parzialmente diversa: sul tuo blog mi critichi, sul mio blog ti rispondo.

E' chiaro comunque che esistono differenze importanti. Difficile per esempio paragonare il numero di lettori del blog di Beppe Grillo (che così a occhio mi sembra il vero destinatario di questa legge "ad personam, ma stavolta repressiva) al numero dei lettori del blog di Stracazzo da Velletri.

Corriere.it e Repubblica.it se non sbaglio già rientrano nelle leggi sull'editoria. Sono quotidiani, anche se online invece che cartacei; mica sono blog.
Questa legge a loro non dovrebbe cambiare nulla


Tolta la dichiarazione d'intenti di questa legge, che è brutta assai, vedremo nella sua applicazione pratica se il rischio è reale o no.
Per esempio se il tutto si risolve con l'obbligo di pubblicare anche i commenti di smentita nei blog che "vagliano" i commenti allora tutto sommato direi che va bene.
I blog più importanti tipo Grillo già lo fanno; quindi nessun problema.
Gli altri dobranno limitarsi a scartare lo spam e gli insulti.
Se invece la cosa assumerà risvolti più profondi il rischio per la libertà d'espressione è davvero reale e molto grande.


Visto il clima di merda che sta opprimendo l'Italia credo che ci sia una sola possibilità di reagire a questa cosa:
Creare un movimento operativo che sorvegli e monitori tutti i blog affiliati al PdL, e subissarli di richieste di rettifica per ognuna delle tantissime minchiate che dicono.
E ne dicono talmente tante..

Vediamo se migliaia di blogger potranno far generare una mole tale di ricorsi e di multe da far pensare al Nostro Premier (che Dio lo benedica e lo accolga presto presso di Sè) che forse gli conviene farsi un'altra Leggina che abroghi questa.

sever
Inviato: 15/6/2009 16:18  Aggiornato: 15/6/2009 16:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2008
Da:
Inviati: 467
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Per Zittitutti:
non scalmanarti troppo per Santoro e Travaglio. Infatti, Santoro risulta un bugiardo e un calunniatore. Nell'ultima puntata, dopo aver fatto vedere l'intervento di Grillo al Senato, sostenne che il TG 5 non ne aveva parlato. Il giorno dopo è stato dimostrato che mentiva SPUDORATAMENTE. E' un fazioso, per niente veritiero ed usa la trasmissione per fare politica, attaccando ad ogni puntata il Capo del Governo. Traspare chiaramente l'ODIO che nutre per Berlusconi.

La vera politica non si fa così. Ricordati un'altra cosa. Travaglio, Grillo e Santoro guadagnano una barca di soldi sputando veleno a destra e a manca. Hanno la mente ottenebrata e, illusi, sono convinti di avere la verità in pugno.

rekit
Inviato: 15/6/2009 16:21  Aggiornato: 15/6/2009 16:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
cit:
Sei tutto il giorno li` (Grillo) a dire che sono merde ladroni, che fanno cagare e li caverai dal potere, che siete in milioni ormai, che la rivoluzione arriva...e volevi anche gli applausi?
.....................
non credo di aver capito il tuo intervento, pero' il V-day, la raccolta di centinaia di migliaia di firme, l'intervento al senato, la creazione di liste civiche le ha fatte Grillo...qui se cé' uno che oltre ad urlare FA e' lui...

che poi ci stiano fottendo tutti i soldi....bhe' scusa ma....capirai che scoperta!


L'Italia comincera' il suo cambiamento nel momento in cui chi ha votato lega comincera'a sentirsi tradito e preso per il culo (e succedera'!) allora saranno cazzi!

Pispax
Inviato: 15/6/2009 16:25  Aggiornato: 15/6/2009 16:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
AVVISO AGLI ASTENSIONANTI PREOCCUPATI

LA PROSSIMA VOLTA, INVECE DI ASTENERVI FIERAMENTE DAL RECARVI ALLE URNE E POI FARVENE VANTO DICENDO CHE "TANTO E' TUTTO UN MAGNA-MAGNA", PROVATE A PENSARE CHE NON CI SONO SOLO LE COSE BRUTTE.

CI SONO ANCHE QUELLE PEGGIORI.


Grazie per l'attenzione.

aspro
Inviato: 15/6/2009 16:26  Aggiornato: 15/6/2009 16:26
So tutto
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 24
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Un piccolo commento.
Puo' piacere oppure no, però dire che quello di grillo sia un piagnisteo non risponde esattamente a verità. A me pare che si organizzi parecchio e molto di più della massa dei pennivendoli. Non credo che lui sia il mio modello di ideologia, però non possiamo negare che sia abbastanza in prima linea, che a causa della sua militanza sia fatto oggetto di una quantità di cause civili da persone così influenti che con una sola di quelle io mi appenderei al tubo della doccia.
Insomma, non mi sento neanche di dire che Grillo come altri facciano solo cagnara mentre altri mescolano nel torbido. Basta guardare e vedere un po' di cose, no? Mi riferisco alla sua organizzazione capillare sul territorio, al fatto che sia entrato nei comuni e che, quasi certamente, entrerà con i suoi in Parlamento alle prossime elezioni. Non è esattamente un piagnisteo, anche se, lo ripeto allo sfinimento, lui non è il mio modello.

PikeBishop
Inviato: 15/6/2009 16:34  Aggiornato: 15/6/2009 16:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
LA PROSSIMA VOLTA, INVECE DI ASTENERVI FIERAMENTE DAL RECARVI ALLE URNE E POI FARVENE VANTO DICENDO CHE "TANTO E' TUTTO UN MAGNA-MAGNA", PROVATE A PENSARE CHE NON CI SONO SOLO LE COSE BRUTTE. CI SONO ANCHE QUELLE PEGGIORI.

Ma lo sai che quasi quasi mi hai convinto?
Ci sono anche cose peggiori, non ci avevo pensato: ci potrebbe essere un governo del centro sinistra... pero' votare il bandanato non mi sembra lo stesso una buona idea. Mi asterro' di nuovo, la prossima volta.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
hendrix
Inviato: 15/6/2009 16:36  Aggiornato: 15/6/2009 16:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”


Fatemi capire, ma allora questa frase non servirebbe più a niente?

PikeBishop
Inviato: 15/6/2009 16:38  Aggiornato: 15/6/2009 16:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
La Rete è lo strumento, lo spazio, il media che ha permesso a milioni di italiani di credere a un cambiamento democratico. Di illudersi di essere cittadini e non sudditi.

Gia' solo questo mi sembra un ottimo motivo per chiudere La Rete.

Citazione:
chiunque potrà inviare una mail a un blogger, a Google in relazione ai video pubblicati su YouTube, a Facebook o MySpace o, piuttosto al gestore di qualsiasi newsgroup o bacheca elettronica amatoriale o professionale che sia, chiedendo di pubblicare una rettifica in testo

Che, a pensarci bene, e' quanto fanno quelli a cui non piacciono i miei interventi: pubblicano una rettifica in testo sotto forma di intervento.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Ashoka
Inviato: 15/6/2009 16:38  Aggiornato: 15/6/2009 16:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Ma come Pispax, alle scorse elezioni un fiume di persone si è recato alle urne a votare (l'80%) ed ha scelto questa maggioranza che ha votato questa legge. Il processo democratico è stato pienamente rispettato ed il volere della maggioranza ha vinto. Di cosa ti lamenti? Se fai parte dei perdenti non hai che da star zitto e subire. Arma la tua matita copiativa per le prossime elezioni.

Quindi prova a pensare che non ci sono solo le cose brutte, anche le peggiori e può essere la maggioranza a volerle imporre.

"Cinquanta contadini armati di torce e forconi potranno mai avere torto?"

PikeBishop
Inviato: 15/6/2009 16:40  Aggiornato: 15/6/2009 16:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
"Cinquanta contadini armati di torce e forconi potranno mai avere torto?"

Si, se beccano due miliziani dell'Alabama ed i loro fidi Armalite...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Pispax
Inviato: 15/6/2009 16:44  Aggiornato: 15/6/2009 16:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
@sever

Citazione:
E' un fazioso, per niente veritiero ed usa la trasmissione per fare politica, attaccando ad ogni puntata il Capo del Governo. Traspare chiaramente l'ODIO che nutre per Berlusconi.

La vera politica non si fa così. Ricordati un'altra cosa. Travaglio, Grillo e Santoro guadagnano una barca di soldi sputando veleno a destra e a manca. Hanno la mente ottenebrata e, illusi, sono convinti di avere la verità in pugno.


Ovviamente il nostro Capo del Governo, che quotidianamente invita la gente a reagire contro al Complotto dei Magistrati Rossi; contro al complotto dei Comunisti Mannari; contro al complotto dei Fotografi Scandalistici; contro al complotto dei Perfidi Avvocati Inglesi (condannati dalla Magistratura Comunista, chiaro); contro al complotto della Stampa Estera Guidata Da Murdoch; contro al complotto dei Malvagi Parlamerntari Dell'Opposizione; contro al complotto di Chi L'Accusa Di Essere Papi Ma Giuro Sui Miei Figli Che; contro al complotto dei Sindacati Asserviti alla Sinistra; contro al complotto della Stampa Italiana Che E' Il Tappetino di Franceschini; contro al complotto delle TV Di Stato e Private Scandalosamente In Mano Delle Opposizioni; contro al complotto di Confindustria Asservita Alla Sinistra; contro al complotto del Ci Saranno Brogli Elettorali Anche Se La Procedura Eletorale E' In mano Nostra; contro al complotto di Chi Intercetta Anche Quelli Che Non Dovrebbero Essere Intercettati, contro al complotto Dei Magistrati Comunisti Che Perseguitano un Premier Innocente...

..alimenta un clima di pace e serenità.

Così, giusto per riportare la faccenda a una valutazione obiettiva.

Leodav
Inviato: 15/6/2009 16:58  Aggiornato: 15/6/2009 16:58
So tutto
Iscritto: 15/6/2009
Da:
Inviati: 30
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
X Sever: si è vero hai ragione... sono d'accordo con te!
ma... tu che hai fatto oltre a scrivere questo topic?

ciao

redna
Inviato: 15/6/2009 17:43  Aggiornato: 15/6/2009 17:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Ovviamente il nostro Capo del Governo, che quotidianamente invita la gente a reagire contro al Complotto dei Magistrati Rossi; contro al complotto dei Comunisti Mannari; contro al complotto dei Fotografi Scandalistici; contro al complotto dei Perfidi Avvocati Inglesi (condannati dalla Magistratura Comunista, chiaro); contro al complotto della Stampa Estera Guidata Da Murdoch; contro al complotto dei Malvagi Parlamerntari Dell'Opposizione; contro al complotto di Chi L'Accusa Di Essere Papi Ma Giuro Sui Miei Figli Che; contro al complotto dei Sindacati Asserviti alla Sinistra; contro al complotto della Stampa Italiana Che E' Il Tappetino di Franceschini; contro al complotto delle TV Di Stato e Private Scandalosamente In Mano Delle Opposizioni; contro al complotto di Confindustria Asservita Alla Sinistra; contro al complotto del Ci Saranno Brogli Elettorali Anche Se La Procedura Eletorale E' In mano Nostra; contro al complotto di Chi Intercetta Anche Quelli Che Non Dovrebbero Essere Intercettati, contro al complotto Dei Magistrati Comunisti Che Perseguitano un Premier Innocente...


è una tecnica antichissima....

«Si lancia, possibilmente in modo informale, una strategia di attacco, si ottiene in questo modo una controreazione spropositata, si nega di aver voluto attaccare».

che il giovane premier ha tirato fuori dalla naftalina.

Citazione:
Ogni tempo ha il suo fascismo anche perché, tra un fascismo e l'altro, gli uomini liberi tentano di darsi delle leggi che ne ostacolino il ritorno. E perché, tra un fascismo e l'altro, si consolidano dei valori universali. Oggi solo un pazzo potrebbe proporre il ripristino della censura in Italia, non solo perché la Costituzione la vieta, ma soprattutto perché sarebbe inaccettabile per l'intero mondo civile. È però possibile, quando si controlla l'informazione e si è a capo di un governo, agire per togliere ai giornali ancora liberi l'ossigeno per vivere. Per esempio la pubblicità che, come il nostro premier sa alla perfezione, in Italia ha già una distribuzione totalmente sbilanciata a favore del sistema televisivo e, cioè, delle sue tasche.


Citazione:
«Bisognerebbe non avere una sinistra e dei media che cantano ogni giorno la canzone del pessimismo. Anche voi dovreste fare di più: non dovreste dare pubblicità a chi si comporta così». Qualcuno deve avergli fatto notare che l'aveva sparata troppo grossa, ed ecco (Ansa, ora 15,01) la precisazione: «Mi riferivo non alla stampa, ma al leader dell'opposizione». La pezza non solo è quasi peggiore del buco, ma non lo chiude. Il premier ha lanciato un messaggio chiarissimo: le imprese che daranno pubblicità ai giornali che non gli piacciono, non saranno apprezzate dal governo. In una fase di crisi, l'argomento è efficace. E modernamente fascista.


Essere modernamente fascisti potrebbe voler dire che la camicia nera è firmata da Armani?
(accidenti ....anche questa potrebbe essere ...pubblicità )


link

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pispax
Inviato: 15/6/2009 17:51  Aggiornato: 15/6/2009 17:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Ultimo intervento sul tema Santoro-Mimun (*)

Qui potete vedere personalmente di cosa si sta parlando:

http://www.youtube.com/watch?v=5IMPAumsHPM&feature=related (4:25)


Intanto Ghedini rimprovera abbastanza aspramente Santoro per il fatto che trasmette l'intervento di Grillo. A quanto pare Ciò è Male.

Poi Mimun diche che Santoro ha detto una falsità, e ritrasmette il servizio che il TG5 ha dedicato all'argomento.
Saltano all'occhio alcune cose:
1) Grillo viene definito subito "il Re della Polemica"
2) La voce di Griilo, ovvero le sue argomentazioni, NON SI SENTONO MAI. Se ne ha solo la "traduzione" fatta dall'autore del servizio.
3) A Grillo vengono addebitati una serie di "epiteti" non meglio definiti (se volete sentire personalmente l'intervento questo è il link su youtube, durata 18:30)
4) Dei temi della proposta di legge, che sono la spina dorsale di tutto il discorso, NON SE NE PARLA MAI. Solo degli "epiteti".
5) Viene data notizia che le parlamentari donne di tutti gli schieramenti citeranno Grillo. A me risulta che la mozione non sia così universalistica: per esempio le parlamentari dell'IDV sembra non abibano aderito.

In definitiva tutto il servizio è costruito abilmente per dare la peggiore immagine possibile dell'evento, cercando di dare l'impressione di fare correttamente informazione, ma astenendosi con cura dal parlare della notizia vera, cioè i temi dell'audizione

Mimun chiude dicendo che ora "Potrete giudicare da voi".

Il giudizio è pure troppo facile: Ha ragione Santoro.
Purtroppo.


(*) ovviamente se non saranno necessarie ulteriori repliche

mc
Inviato: 15/6/2009 17:51  Aggiornato: 15/6/2009 17:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Pispax:
il Papy e' li' per attirare a se' le peggiori emozioni e per convogliare il malumore nella direzione desiderata.
E' li per farsi votare contro.

Alcuni suoi grandi meriti:
riuscire a comprarsi i voti che era stato chiamato a ridare alla "sinistra".

Riuscire a far dimenticare agli italiani che l'intera classe politica (prima e seconda repubblica) e' un cancro di cui il paese potrebbe certamente fare a meno, convincendoli che votare per toglierlo di mezzo e' l'unica cosa plausibile, e' un egregio lavoro ... E' quello che e' stato chiamato a fare ed e' quello che fa (...ma forse ha piu' potere di quanto si potesse immaginare prima che "lo lasciassero" mettere in quella posizione).

E' come uno di qui cacciatori che fanno rumore per spingere la preda nelle mani del collega pronto ad impallinare alla prima occasione tutto cio' capiti a tiro.

(Odio quello schifo di persone e odio chiunque ammicchi una parvenza di ammirazione per quel tipo di viscidi individui... questo per fugare dubbi sull'intento del post...).


Votare contro berlusconi e' piu' sbagliato che votarlo. (...a mio modesto parere...).

mc

LoneWolf58
Inviato: 15/6/2009 18:01  Aggiornato: 15/6/2009 18:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Autore: sick-boy Inviato: 15/6/2009 15:55:19
Citazione:
"ALLARME...." è la prima fase in presenza di un pericolo...

Si ma a furia di allarmi ci stai guadagnando milionate
che te servono du' spicci? oppure è invidia?
Mica lo capisco il tuo post... fai te un bel sito di controinformazioe, fino quando ne avrai la possibilità, e divulga il verbo magari i milioni li farai con adsense e dvd vari.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 15/6/2009 18:07  Aggiornato: 15/6/2009 18:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
@mc

Citazione:
Riuscire a far dimenticare agli italiani che l'intera classe politica (prima e seconda repubblica) e' un cancro di cui il paese potrebbe certamente fare a meno, convincendoli che votare per toglierlo di mezzo e' l'unica cosa plausibile, e' un egregio lavoro
...
E' come uno di qui cacciatori che fanno rumore per spingere la preda nelle mani del collega pronto ad impallinare alla prima occasione tutto cio' capiti a tiro.
...
Votare contro berlusconi e' piu' sbagliato che votarlo.

Non sono d'accordo su un punto abbastanza fondamentale: in definitiva Berlusconi è al Governo, no?
Gli spauracchi di solito sono quelli che vengono relegati all'opposizione.
Più o meno quello che fa B. ogni volta che invita a votare per lui: non votate per me solo perché sono il più figo - dice ogni volta - ma votate per me SOPRATTUTTO per impedire ai comunisti di salire al potere!

(Io tutte le volte mi guardo intorno per capire dove cazzo siano, questi benedetti comunisti. Non ne vedo mai..)

Votare CONTRO il Berlusconi-persona ha lo stesso spessore intellettuale che ha votare PER il Berlusconi-persona. Ovvero, molto poco.

Poi ti succede che leggi alcune delle cose che fa, buona ultima quella contro le intercettazioni, e ti trovi a pensare che se Berlusconi non avesse da pensare ai cazzi suoi (ovvero ai suoi processi e ai suoi interessi) forse anche in Italia potrebbe esserci una corretta dinamica parlamentare Destra-Sinistra.
E che quindi forse il problema è proprio lui, di pirzona pirzonalmente.

tiburon
Inviato: 15/6/2009 18:27  Aggiornato: 15/6/2009 18:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/11/2007
Da:
Inviati: 150
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
un abbraccio commosso a PISPAX


A quelli come te....grazie...

Ashoka
Inviato: 15/6/2009 18:31  Aggiornato: 15/6/2009 18:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Ma infatti se solo avessimo votato tutti coesi per chi si opponeva a Berlusconi avremmo sicuramente potuto fermarlo in tempo! Pensa se nel '96 avessimo votato per gli altri! Avrebbero sistemato subito tutto!

Enrico
Inviato: 15/6/2009 18:34  Aggiornato: 15/6/2009 18:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Ricordati un'altra cosa. Travaglio, Grillo e Santoro guadagnano una barca di soldi sputando veleno a destra e a manca. Hanno la mente ottenebrata e, illusi, sono convinti di avere la verità in pugno.

Grande Sever, hai perfettamente ragione. I vari Belpietro, Feltri, Giordano, Fede, Rossella, Mimun etc. etc. hanno la mente lucidissima senza alcuna verità in pugno. E poi mangiano ogni giorno alla Caritas.

mc
Inviato: 15/6/2009 18:36  Aggiornato: 15/6/2009 18:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Non sono d'accordo su un punto abbastanza fondamentale: in definitiva Berlusconi è al Governo, no?

...uhhhmmm.... credo di si. .


Citazione:
Poi ti succede che leggi alcune delle cose che fa, buona ultima quella contro le intercettazioni, e ti trovi a pensare che se Berlusconi non avesse da pensare ai cazzi suoi (ovvero ai suoi processi e ai suoi interessi) forse anche in Italia potrebbe esserci una corretta dinamica parlamentare Destra-Sinistra.

Vabbe' ... vuoi farti crocifiggere??? Sei matto a scrivere una cosa del genere...???
Ora verrai morso al collo da tutti gli anti-anti ... ...


Comunque, non ti seguo:
io dicevo che quello li' e' ancora in carica perche' ha sfruttato il potere acquisito, a suo vantaggio, probabilmente contravvenendo alle aspettative dei Piu'.
Le leggi sono fatte in quella direzione a mio avviso.
E fondamentalmente, sono leggi per la "casta" soprattutto, quindi, "bipartizan"... prova del nove che e' solo il "cattivone" che motiva la fazione opposta... oppure il "drittone" che "si e' fatto da solo" (Santa Overdose salvaci tu!) pieno di gnocca e grano, che "se amministra l'Italia come le sue aziende..." ... ... (la mossa della "gnocca giovane" tirata fuori ultimamente e' un vero colpo di genio!! ....sono INCAZZATO... che la gente possa credere e farsi sviare da minchiate senza nessun senso come quelle... non COMPIACIUTO!! ).

Citazione:
non votate per me solo perché sono il più figo

Non e' che vivi anche tu all'estero, vero??... perche' a me pare che quella frase che dici non gli appartenga ce l'abbia tatuata in fronte... appena sotto la protesi crinina.


Citazione:
... i comunisti ...

I comunisti ... ahahah ... pensa che c'e' gente che crede ancora esistano ... ormai sono figure mitoligiche o legendarie come i folletti e le fate ... ma avvistati meno frequentemente di loro !
(Chissa' se ce ne fossero di piu' come sarebbe ... !? ) ...

mc

alberto78
Inviato: 15/6/2009 18:45  Aggiornato: 15/6/2009 18:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2007
Da: miLano
Inviati: 81
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Le bestie feroci, sebbene inconsapevoli della fine che faranno, quando vengono messe all'angolo puntualmente attaccano con estrema cattiveria... e queste leggi che nascono a macchia d'olio in tutta Europa (informazione, p2p) sono l'esempio della precarietà nella quale versano i vertici del potere attuale.

Sinceramente spero che ne facciamo altre 100 di ste leggi forcaiole, così oltre a metterci la tastiera e il mouse, sempre più persone capiranno che 'libertà di parola' vuol dire metterci anche la faccia e la voce...

"Non credere a niente o credere a tutto, sono qualità estreme che non valgono nulla." P. Bayle
Spanna
Inviato: 15/6/2009 19:21  Aggiornato: 15/6/2009 19:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 35
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
La rete è già piena di regole e perlopiù sono regole utili.
Sui server di gioco devi rispettarle per bilanciare un divertimento intelligente(no cheats,no insulti),sui forum creati da persone capaci ed oneste si imparano comportamenti costruttivi ed educativi poi ci sono le regole dell'e-commerce ecc ecc..... e non ultima la netiquette che andrebbe messa in evidenza anche su google e sui portali principali.
Altre regole non servono a mio parere.
Educare educare educare ( o resistere)

redna
Inviato: 15/6/2009 19:41  Aggiornato: 15/6/2009 21:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
(Io tutte le volte mi guardo intorno per capire dove cazzo siano, questi benedetti comunisti. Non ne vedo mai..)


anche tempo addietro non si sapeva proprio dove erano i comunisti....



dei guai di allora ne portiamo ancora le conseguenze!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
clausneghe
Inviato: 15/6/2009 21:01  Aggiornato: 15/6/2009 21:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Ci tolgono la libbertà? Perchè, eravamo libberi? Non me n'ero accorto
Certo che se minacceranno di sanzionarmi per il mio modesto Blog, avranno una amara sorpresa..che di soldi io non ne ho, essendo disoccupato e nullatenente...al posto dei settemila euro si devono accontentare delle dita negli occhi, tiè.
Ovvio però che se mi minacciassero sul serio, chiuderei in fretta, non avendo nulla da guadagnare ma tutto da perdere, a star lì ad esternarmi davanti ad un pubblico in massima parte indifferente se non malevolo, per dire

igorkk
Inviato: 15/6/2009 21:35  Aggiornato: 15/6/2009 21:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2009
Da:
Inviati: 72
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Non mi sembra che da quando ci stanno blog e siti d'informazione sia cambiata di molto la situazione "laffuori".Poi volendo non si può aprir un sito o blog all'estero??

Lestaat
Inviato: 15/6/2009 22:27  Aggiornato: 15/6/2009 22:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Sono perplesso.
Ma non tanto perchè sono convinto che che la legge serva ad ammutolire qualcuno, credo invece che gli effetti fondamentali del provvedimento siano due, diversi, almeno in parte, da quelli citati sia dall'articolo che nei commenti.
Prima di tutto quello che non ricordo bene quale sociologo ha chiamato "effetto certezza":
quello che accade di norma con i giornali e i telegiornali, ma non solo, anche con qualunque "rappresentazione di ufficialità", cioè, quando è una fonte "ufficiale" a pronunciarsi, quella che viene detta è LA VERITA'.
Questo meccanismo oggi è profondamente in crisi e dare la "certezza" che una falsità verrà rettificata gli ridà forza.
Ovviamente, a mio avviso, nulla cambierà nella realtà dei fatti, e aggiungo, come sempre in internet, le cose si riaggiusteranno da se, perchè che lo vogliano o meno, la rete e quello che rappresenta, è un idea e non un infrastruttura.
L'infrastruttura è nulla. Fino ad oggi per il semplice motivo che un computer con un rack di hard disk lo si può installare in qualsiasi parte del mondo, anche dove di regole in proposito praticamente non ne esistono, e in futuro, come dimostrano progetti ormai in concreto sviluppo come open net o le infrastrutture locali pubbliche con il wimax, anche fisicamente, intendo proprio i cavi e le centraline, diventeranno via via inutili.
Secondo e più immediato effetto è che ci sia qualcosa di stupido su cui far litigare quelle che ormai sono due macro categorie di persone nella società, quelli che vogliono sapere sempre più cose per capire il mondo, con tutte le sfumature del caso, e quelli cui non frega nulla.
Ovviamente imho.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
rekit
Inviato: 15/6/2009 22:34  Aggiornato: 15/6/2009 22:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
cit:
Non mi sembra che da quando ci stanno blog e siti d'informazione sia cambiata di molto la situazione "laffuori".
...........
E' cambiato che io, te e altri milioni di persone in giro per il mondo sappiamo qualcosa in piu' riguardo alla " situazione "laffuori" ".
Non mi pare poco

Il punto e' che cambiare non significa necessariamente, in meglio.
e "laffuori" da una decina di anni le cose sono cambiate eccome....

sick-boy
Inviato: 15/6/2009 23:10  Aggiornato: 15/6/2009 23:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
che te servono du' spicci? oppure è invidia?

ma porca troia, c'è scritto (la parola dopo) che non è un male, ma che fa il suo effetto; perché? Perché quello che stai denunciando impoverisce tutti ma arrichisce te, e si sfocia nel grottesco.

E poi per l'impossibilità di esprimere dissenso e di confrontarsi.

E infine perché ha ragione Massimo, al 3millesimo AL LUPO AL LUPO la gente è bella che anestetizzata.

E comunque non ti pensavo il tipo da quote selettivi.

Redazione
Inviato: 15/6/2009 23:12  Aggiornato: 15/6/2009 23:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
SANTOMMASO: "Quindi se attivissimo ti contesta una cosa secondo lui sbagliata sull'11 settembre tu la devi correggere?"

Appunto, questo dimostra l'imbecillità della legge, e quindi la scarsa intelligenza di chi se ne preoccupa.

"Se uno non ha prove certe bisogna che ricorra alla versione ufficiale dei fatti. Le nostre sull'11 settembre si basano su teorie, molto fondate secondo me, ma sempre teorie."

Sbagli. Più volte abbiamo mostrato almeno 5 prove inconfutabili sul 9/11.

Redazione
Inviato: 15/6/2009 23:14  Aggiornato: 15/6/2009 23:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Sintetizzo il mio articolo, perchè vedo che non tutti ne hanno capito il senso:

Italiani, non preoccupatevi delle leggi "cattive", preoccupatevi della vostra inanità.

imike
Inviato: 15/6/2009 23:21  Aggiornato: 15/6/2009 23:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2008
Da: Milano
Inviati: 85
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
L'articolo di Massimo mi e' piacuto, e mi trovo d'accordo tanto nella sostanza quanto (ancora di piu') nel provare a considerare questa eventuale prossima legge come “a due direzioni”.

Citazione: Quindi anche il corriere.it e repubblica.it sono compresi, no?


Va benissimo che chiunque gridi allo scandalo, evviva che si protesti. E perche' (anche) non capire meglio se questa (possibile) nuova legge contro i “siti informatici” puo' essere anche usata? Perche' non capire se ci sono altre strade da percorrere?

Magari, questa (brutta) legge “contro” i siti informatici potrebbe rivelare utilita' inaspettate. Si tratta di capire meglio, discuterne.

D'accordo che la denuncia verso un grosso giornale online e' un problema mica da ridere, certo che se ne potrebbero fregare alla grande, sicuro che sarebbe complicato. Ma la proposta di Massimo mica toglie ad altri nessuna forma di protesta.


E gia'. E invece cosa succede? Varie e ingiustificate offese personali, toni aggressivi, sarcasmo.

E via via il discorso si sposta: Grillo cosi', Berlusconi cola', Travaglio di su e Santoro di giu', tu hai fatto questo e non hai fatto quello …

E la famigerata proposta di legge che fine fa? Dimenticata, e resta dov'e'.

Insomma, a furia di sentire (gli altri) urlare e litigare (e basta) e' stato fatto anche qui. Ma non attacca.


La chiave di lettura proposta da Massimo continua a piacermi, e' una apertura ad un modo di vedere/fare le cose. Ci ripenserei.

E francamente, in questo post, il dibattito sui vari personaggi oltre ad essere off-topic non mi interessa per niente.


ciao a tutti

imike
Inviato: 15/6/2009 23:25  Aggiornato: 15/6/2009 23:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2008
Da: Milano
Inviati: 85
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
ops, mi e' mancata una riga:


questa proposta di legge e' tanto stupida che si potrebbe ritorcere contro. si e' bocciata da sola.


ciao a tutti

sick-boy
Inviato: 15/6/2009 23:25  Aggiornato: 15/6/2009 23:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
E francamente, in questo post, il dibattito sui vari personaggi oltre ad essere off-topic non mi interessa per niente.

Capisco le esigenze dei nuovi lettori, ma dopo 3 anni e centinaia di post, è difficile evitare di riprendere "un filo" - con i vari utenti - ogni volta che si interviene.

LoneWolf58
Inviato: 15/6/2009 23:39  Aggiornato: 15/6/2009 23:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Autore: sick-boy Inviato: 15/6/2009 23:10:53
Citazione:
che te servono du' spicci? oppure è invidia?

ma porca troia, c'è scritto (la parola dopo) che non è un male, ma che fa il suo effetto; perché? Perché quello che stai denunciando impoverisce tutti ma arrichisce te, e si sfocia nel grottesco.
Non capisco come arricchisce? Non vedo Massimo navigare nell'oro e pure di "al lupo" ne tira fuori parecchi.. se compro un suo CD non mi impoverisco anzi...
e non credo che Grillo navighi nell'oro solo grazie al suo blog ed ai suoi spettacoli.

Non è l'inanità il solo pericolo ma la discordia e badaben non sui grandi temi... ma sulle virgole...

Molte persone, forse troppe, non sanno nemmeno di cosa si sta parlando... chi glielo spiega?

Secondo i dati dell’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico), il 65% della popolazione italiana non avrebbe strumenti per interagire efficacemente nella società dell’informazione.
Secondo i dati del 2005 pubblicati dall'UNLA (Unione Nazionale per la Lotta contro l'Analfabetismo), quasi sei milioni di italiani sarebbero totalmente analfabeti. Corrispondono al 12% della popolazione. Soltanto il Portogallo e il Messico hanno una percentuale di analfabeti più elevata.
Inoltre, il 36,52% dagli italiani avrebbe fatto soltanto la scuola dell’obbligo (o soltanto le prime classi elementari).
Si parla di due tipi di analfabetismo. C’è l’analfabetismo (o semi-analfabetismo) che si riferisce all’incapacità di utilizzare correttamente la scrittura e il calcolo nella vita di tutti i giorni, e c’è l’analfabeta assoluto, ovvero colui che non sa leggere e non sa scrivere, non avendolo mai imparato o avendolo dimenticato del tutto.
Se agli analfabeti o semi-analfabeti aggiungiamo coloro che non leggono nemmeno un libro all’anno raggiungiamo una percentuale del 60% secondo i dati dell’Istat. Soltanto il 20% delle famiglie italiane legge libri regolarmente, mentre ben l’80% degli italiani, secondo i dati della Banca Mondiale, si informa esclusivamente tramite la televisione.


Soprattutto come... glielo spiega?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
redna
Inviato: 15/6/2009 23:57  Aggiornato: 15/6/2009 23:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Molte persone, forse troppe, non sanno nemmeno di cosa si sta parlando... chi glielo spiega?


le stesse persone hanno VOTATO....Perchè nessuno si è chiesto se chi votava era in grado di sapere QUELLO che votava e CHI votava?

Forse non erano nemmeno in grado di sapere che la matita che gli davano per segnare la X DOVEVA essere copiativa....ma le elezioni SONO VALIDE.


Sorge il dubbio che SI VOGLIA che la gente rimanga analfabeta.
E visto lo stato in cui versa la pubblica istruzione è chiarissimo che non c'è verso che le cose cambino.Se l'80% si informa tamite la televisione è chiaro che a chi sono state affidate tre tivvù,anche illegalmente, è quello che 'istruisce' gli altri e teme che il vasto pubblico se ne vada altrove....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
lilly
Inviato: 16/6/2009 0:16  Aggiornato: 16/6/2009 0:16
So tutto
Iscritto: 28/11/2004
Da:
Inviati: 20
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Dopo che ci hanno confinato al 76°posto al mondo come libertà di stampa sento sempre più vicina la Cina e Cuba.

Ma noi , possiamo dichiarare che viviamo in un paese democratico!

sick-boy
Inviato: 16/6/2009 1:02  Aggiornato: 16/6/2009 1:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Non capisco come arricchisce?

Di fatto Massimo non credo abbia fatto i soldi di Travaglio, ad esempio. Personalmente, visto il predicare, credo che averne fatti tanti comporti una certa responsabilità e disponibilità, per coerenza se non altro. Grillo è distante da me quanto Berlusconi (sempre a differenza di un Mazzucco). Se invece scrivo a Luttazzi - che è uno che vuole fare il suo mestiere, e basta - mi risponde personalmente. E non credo gli scrivano in 6-7.

Le persone magari non sanno di cosa sto parlando, ma la mano pesante dello stato la sentono e detestano ogni giorno. E non si sta dissentendo sulle virgole, ma su principi fondamentali, quali il non agire a botte di leggi popolari. O di qualsiasi altra natura.

sick-boy
Inviato: 16/6/2009 1:09  Aggiornato: 16/6/2009 1:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Sorge il dubbio che SI VOGLIA che la gente rimanga analfabeta.

Redna, anche volendo, non puoi rendere la gente colta o incolta. Il fatto è che la gran massa delle persone è ignorante (perchè ha sacrosanti problemi pratici) e altri invece sono semplicemente stupidi. E nessuno è investito, in ogni caso, del diritto di votare riguardo all'esproprio della volontà di qualcun altro. Quello che SI E' VOLUTO è stato che tutti votassimo qualcuno che decidesse per tutti, come se fosse obbligatorio - benedicendo la cosa come una grande conquista, il suffragio universale.

sick-boy
Inviato: 16/6/2009 1:14  Aggiornato: 16/6/2009 1:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Dopo che ci hanno confinato al 76°posto al mondo come libertà di stampa sento sempre più vicina la Cina e Cuba.

Beh, se consideri che ancora non si sta come in Botswana, forse non è un buon indicatore

comunque, a proposito di queste classifiche e molto altro ancora :

http://www.wolfstep.cc/1219/foreign-press-explained/

Pispax
Inviato: 16/6/2009 1:20  Aggiornato: 16/6/2009 6:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
@tiburon

Si sente che sotto c'è la battuta..
In un caso o nell'altro, comunque, PROSIT!


@Ashoka

Citazione:
Ma infatti se solo avessimo votato tutti coesi per chi si opponeva a Berlusconi avremmo sicuramente potuto fermarlo in tempo! Pensa se nel '96 avessimo votato per gli altri! Avrebbero sistemato subito tutto!

Premetto che faccio parte (abbastanza palesemente) dei perdenti, e che in effetti passo le serate affilando la matita copiativa.

Detto questo trovo la tua ironia del tutto... del tutto... del tutto...
Azzeccata.

Infatti non penso assolutamente Berlusconi=Male; Franceschini=Bene.
Anch'io, più o meno come quelli che teorizzano l'astensione, non ho una gran fiducia nel sistema politico.
Però non posso dimenticarmi di una cosa: se Franceschini=Male allora Berlusconi=Molto Peggio. Che poi è la cosa che ho detto.

Personalmente trovo del tutto sciocco dire che Berlusconi sta facendo il male dell'Italia, ma quando arriva il momento di cercare di porre rimedio ALLORA... non si va a votare perché "tanto è tutto uno schifo".
E visto che fra quelli che sostengono questa tesi la maggioranza è molto critica verso Berlusconi, l'unico effetto pratico della loro "lotta" è che gli facilitano il compito di vincere.
Nessun altro effetto. Vi SCONGIURO di dimostrarmi il contrario, che quest'onda astensionistica alle recenti europee ha creato un qualche turbamento da una qualsiasi parte.

C'è schifo e schifo, permettetemi di dirlo.
Per l'appunto stiamo parlando proprio in questo articolo di uno schifo del tutto nuovo. E sappiamo molto bene di chi è figlio.


Per il resto:

PD+IDV+(?)+(?)+(?) porteranno l'Italia verso un futuro radioso e perfetto?
NO.
Col cazzo.
Ho trovato molto discutibili alcune delle scelte di Prodi, dall'indulto salva-Previti alla militarizzazione dei siti delle discariche.


PD+IDV+(?)+(?)+(?) lavoreranno meglio di Berlusconi & C.?
Non è dato sapere.
Personalmente però mi sono scocciato di un ciclo elettorale che vede arrivare governi di centrodestra che spendono e spandono e poi governi di centrosinistra costretti a chiedere nuove tasse per ripianare il buco lasciato.
E poi, appena arriva notizia che la procedura d'infrazione per eccesso di debito pubblico è stata ritirata...
ZAC!
Si comprano un paio di senatori con un paio di troie (e il lenocinio del Saccà di turno) e si fa cadere il governo, che ora si può ricominciare a spendere allegramente.
(E' notizia di oggi che in Abruzzo verranno ricostruite a spese del Governo anche le seconde e terze e le quarte case. Niente di male, ci mancherebbe, se non fosse che già prima si era speso 70 MILIARDI DI EURO per le banche, poi un altro mezzo per far fallire i referendum, poi 13 per i bombardieri, poi 25 per Gheddafi che trattenesse i clandestini, poi altri soldi per spostare il G8, poi altri ancora per finire i lavori alla Maddalena anche se il G8 era stato spostato, poi per.. poi per... poi per...)


PD+IDV+(?)+(?)+(?) le faranno meno nere di Berlusconi & C.?
SI.
Questa è l'unica cosa certa.
Credo sia parecchio difficile riuscire a superarlo.



Votare turandosi il naso pare sia diventata una costante. Speriamo che questa storia finisca mentre sono ancora in vita.




@mc

Credo che stiamo dicendo le stesse cose.
(compreso sulla frase di B.: immagino che ti sia sfuggito quel "solo")
Che tu sia incazzato e non compiaciuto da queste cose lo avevi specificato bene fin dalla prima volta.
Lo sono anch'io: ma se mi metto a scrivere ANCHE le cose su cui siamo d'accordo allora davvero dovrei pensare di dividere gli interventi in dispense settimanali.
Credo sia già abbastanza palloso dover leggere tutte quelle parole con cui dico le cose in cui dissento!

Sui comunisti, una curiosità: ho l'impressione che se Bertinotti o Ferrero avessero detto anche solo 25 anni fa quello che dicono oggi sarebbero stati espulsi dal PCI per la loro pericolosa tendenza alla socialdemocrazia.
O sbaglio?




@imike

Citazione:
E francamente, in questo post, il dibattito sui vari personaggi oltre ad essere off-topic non mi interessa per niente.


Sul fatto che non ti interessi niente da dire. Ci mancherebbe altro. Ognuno si interessa di quello che crede meglio.

Sul fatto che sia Off Topic invece dei dubbi mi permetto di sollevarli.

Una delle possibili chiavi di lettura di questo provvedimento è che l'attuale Governo di centrodestra ritiene conclusa (vittoriosamente) la fase di conquista dei media tradizionali, ovvero TV e giornali, e che stia procedendo al rastrellamento delle poche possibilità rimaste di esprimere voci critiche verso il suo operato, quali ad esempio i blog.

Chiaro che allora il discorso si allarga.


N.B. Se pensi che quello che sto dicendo sia un'esagerazione, ti invito a stilare un elenco di Tv e di giornali a diffusione nazionale e poi a indicare quelli che sono "antiberlusconiani" per partito preso, o anche solo quelli "indipendenti" che si sono distinti per le loro campagne di denuncia contro l'operato del Governo.
Buon divertimento.

Pispax
Inviato: 16/6/2009 2:31  Aggiornato: 16/6/2009 6:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
@sick-boy

Non raccolgo il tuo discorso critico sul Suffragio Universale, che mi pare sia chiaro io non condivido.
Finiremmo definitivamente e pesantemente OT.


Però vorrei spendere due parole (un po' OT, è vero) sul link all'articolo di uriel che hai linkato.
Che è scritto bene, dice cose interessanti e ha il pregio innegabile di non spiegare niente di quello che dice, neppure le innumerevoli contraddizioni.

Un esempio:
Citazione:
Teorema 3: sulla stampa anglosassone, un “buon tecnico” e’ uno che assiste ad un’asta deserta di titoli di stato senza capire che se essi finiscono invenduti non e’ il caso di entrare nell’euro (2), ma semmai di ridurre la spesa pubblica. Un “buono statista” e’ uno che accetta un cambio omicida della lira contro euro , purche’ si faccia l’entrata nell’euro, senza avere idea degli effetti di questa decisione ne’ saper giustificare la cifra; in seguito ammettera’ che la cifra era svantaggiosa per noi ma vantaggiosa per tutti gli altri, “prezzo da pagare” per poter entrare nel club. Un “buon politico” e’ quello che poi, di fronte al disastro di un cambio catastrofico, che lui stesso ammette essere stato un prezzo da pagare, attribuisce l’inflazione risultante ai “mancati controlli” del governo presente al momento del cambio lira->euro. Pur sapendo di aver negoziato un cambio catastrofico, pur sapendo che questo cambio avrebbe avvantaggiato le altre nazioni del paese a scapito nostro, (”prezzo da pagare per entrare nell’euro”, parole sue) attribuira’ al governo di Berlusconi l ‘ inevitabile raddoppio del prezzi.


Questa cosa davvero vorrei capirla. Scritta così mi sa troppo di propaganda.

All'epoca dell'ingresso nell'Italia nell'euro c'era chi chiedeva di approfittare di quest'ultima occasione per fare un'altra "svalutazione competitiva". In prima linea fra i sostenitori di questa roba c'era Romiti, ma anche Berlusconi spingeva parecchio.
Ovvero porre il cambio lira-euro a un livello più alto possibile, tipo 1 euro=3.000 lire.

Questo avrebbe favorito nettamente le esportazioni, ma avrebbe creato inflazione per via dell'aumento dei prezzi delle importazioni (materie prime comprese). Di questo nessuno parve preoccuparsene.
La cosa che viene rimproverata a Prodi quando "trattò" il rientro nello SME al cambio di 1 marco = 990 lire e poi la conversione in euro al cambio di 1 marco = 925 lire (cambio che poi portò al famoso 1936.27) fu che questo cambio fosse troppo BASSO!

MINIMO si pretendeva un cambio euro marco a 1050 lire.
E questo si che avrebbe portato un aumento dei prezzi!
(Per inciso SENZA il recupero dei salari)

Il cambio "svantaggioso" denunciato nell'articolo che linki in realtà quindi era svantaggioso esattamente in senso contrario (ovvero portava meno inflazione di un cambio più alto) a quello che afferma l'autore.

Che però si guarda bene dal cercare di capirlo: tanto tutto fa brodo per portare acqua al mulino del Povero Silvio.


Intanto il Povero Silvio era quello che operativamente gestì la transizione.
E si guardò bene dal mandare la Guardia di Finanza a tutti quegli speculatori che spingevano verso il RADDOPPIO dei prezzi (1 euro=1.000 lire).
Capisco che fosse difficile per lui farlo: il primo fu proprio il Ministro Tremonti, che nel 2002 portò la giocata minima del Lotto da 1000 lire a.. 1 euro!
Non solo.
Aspettò al 2004 per cercare almeno un accordo con la grande distribuzione per esporre il doppio prezzo lira-euro. La piccola distribuzione venne lasciata fuori da ogni controllo anche successivamente.
Mentre nel 2001 i tedeschi venivano in Italia volentieri per via dei prezzi bassi, già nel 2004, con un cambio lira/euro basato sul cambio lira/marco del 2001, avevano iniziato a disertare le nostre spiaggie perché erano troppo care per loro.
Quindi l'inevitabile raddoppio in realtà era evitabilissimo. In Germania lo hanno evitato senza troppe difficoltà, tanto per dirne una.

Però la colpa era di Prodi.

Lo stesso Berlusconi, dopo aver criticato pesantemente l'euro a sole 2.000 lire (all'inizio se ricordo bene il Nostro chiedeva il cambio 1 euro=2.300 lire) cambiò radicalmente rotta e disse che l'aumento dei prezzi era stato colpa di Prodi (!) che non aveva avuto il cambio a 1.500 lire.
Tanto l'importante non è fare le cose bene: basta trovare qualcuno a cui dare la colpa se le cose sono fatte male.
Lascio a voi che v'intendete d'economia il calcolo di quanto questa idiozia, ovvero la rivalutazione immediata della lira sul marco di un buon 30% e sempre ammettendo che i mercati valutari avessero permesso che fosse compiuta, sarebbe costata.
Se ricordo bene la crisi monetaria del 1991 ci bruciò 90.000 miliardi in pochissimo tempo.

Povero uriel: come sempre, poche idee ma ben confuse.

Redazione
Inviato: 16/6/2009 7:07  Aggiornato: 16/6/2009 7:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Se onesti e legittimi (logicamente giustificati) gli OT non sono mai un problema.

Diventano un problema quando uno li usa per deviare una discussione.

sick-boy
Inviato: 16/6/2009 9:00  Aggiornato: 16/6/2009 9:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Non raccolgo il tuo discorso critico sul Suffragio Universale, che mi pare sia chiaro io non condivido.

Notare le maiuscole antropocratiche (perdonate la Linucsata hihi)

sick-boy
Inviato: 16/6/2009 9:08  Aggiornato: 16/6/2009 9:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Quindi l'inevitabile raddoppio in realtà era evitabilissimo. In Germania lo hanno evitato senza troppe difficoltà, tanto per dirne una.

Non so di che parli, il post è stato citato per parlare di stampa estera, non di questioni monetarie. Se volevi andare OT preferivo lo facessi sul suffragio. Comunque, a mio modesto parere, cambiare d'ufficio moneta a tassi fissi ha dei costi piuttosto alti - specie in un paese come l'Italia - ed è l'ennesimo esproprio.

Sicuramente è ridicola la tua affermazione degli speculatori che hanno raddoppiato i prezzi (per il semplicissimo che esiste una cosa chiamata concorrenza, se non la sputtanano del tutto).

redna
Inviato: 16/6/2009 9:11  Aggiornato: 16/6/2009 9:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Redna, anche volendo, non puoi rendere la gente colta o incolta.


si può fare se ce l'hai sottomano dai sei anni in avanti...
La variante poi è data dalla famiglia e dall'educazione che dai ai figli.
Poi la società fa il resto.

Citazione:
Il fatto è che la gran massa delle persone è ignorante (perchè ha sacrosanti problemi pratici) e altri invece sono semplicemente stupidi


votiamo un governo perchè risolva i problemi della popolazione e questo si da solo da fare perchè la popolazione sia PIENA di problemi e anzi, se ne ha qualcuno in meno gliene forniscono qualcuno in più; un virus letale, un terrorismo fresco di giornata oppure una bella missione di pace (però in zone di guerra...perchè non ci facciamo mancar nulla!!!)

Quindi la massa di persone ignoranti con la massa di stupidi potrebbe mai votar diversamente?

Citazione:
nessuno è investito, in ogni caso, del diritto di votare riguardo all'esproprio della volontà di qualcun altro.

pensi che la massa capisca questo? che vada a votare per questo...
basterebbe solo che guardasse le cose come sono in realtà e non ci andrebbe.

Citazione:
Quello che SI E' VOLUTO è stato che tutti votassimo qualcuno che decidesse per tutti, come se fosse obbligatorio - benedicendo la cosa come una grande conquista, il suffragio universale.

penso che gli italiani NON abbiano proprio voluto questo.
Considerato il referendum monarchia-repubblica e i risultato 'pilotato' ...sarebbe il caso di dire che gli italiano NON hanno mai saputo cosa realmente voglia dire esprimersi.
Già la prima volta che lo hanno fatto qualcuno ha capovolto il tutto ...per il ' ' loro ' bene ... ...proprio come ora lo sta facendo papi

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Ashoka
Inviato: 16/6/2009 10:31  Aggiornato: 16/6/2009 10:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Personalmente trovo del tutto sciocco dire che Berlusconi sta facendo il male dell'Italia, ma quando arriva il momento di cercare di porre rimedio ALLORA... non si va a votare perché "tanto è tutto uno schifo".


Hai mai pensato che forse ci sono altre motivazioni per il non votare, diverse dal “E’ tutto un magna magna, è tutto uno schifo”? Prova a pensarci.

Citazione:
E visto che fra quelli che sostengono questa tesi la maggioranza è molto critica verso Berlusconi, l'unico effetto pratico della loro "lotta" è che gli facilitano il compito di vincere.


E se fosse equamente critica verso entrambi gli schieramenti? Ti faccio un esempio calcistico.

Nel 2003 finale di Champions League tra Juventus e Milan. Io sono interista. Avrò tifato per una delle due squadre oppure no?


Citazione:
Nessun altro effetto. Vi SCONGIURO di dimostrarmi il contrario, che quest'onda astensionistica alle recenti europee ha creato un qualche turbamento da una qualsiasi parte.


C’è almeno chi si pone il problema.

Citazione:
C'è schifo e schifo, permettetemi di dirlo.
Per l'appunto stiamo parlando proprio in questo articolo di uno schifo del tutto nuovo. E sappiamo molto bene di chi è figlio.


Ne sei proprio sicuro? Ma davvero, davvero, davvero?

Non ricordi più la famigerata proposta di legge Levi?

Citazione:
Votare turandosi il naso pare sia diventata una costante. Speriamo che questa storia finisca mentre sono ancora in vita.


E perché mai dovrebbe finire? Fino a quando ci sarà gente che si tura il naso e vota il “meno peggio” (o meglio crede di votare contro l’altro schieramento mettendo una X sulla coalizione “avversa”) perché dovrebbero cambiare candidature e proposte?

Io non posso certo prendere di peso Ron Paul dagli Usa e portarlo in Italia…

Redazione
Inviato: 16/6/2009 10:37  Aggiornato: 16/6/2009 10:37
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
ASHOKA: "Nel 2003 finale di Champions League tra Juventus e Milan. Io sono interista. Avrò tifato per una delle due squadre oppure no?"

No. Se sei interista, la cosa è fisiologicamente impossibile. E' contraria alle leggi di natura.

audisio
Inviato: 16/6/2009 12:17  Aggiornato: 16/6/2009 12:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
No, Massimo, non sono d'accordo.
Innanzitutto, la rettifica è automatica o dev'essere motivata?
In altri termini, anche se ho ragione basta che uno mi scriva e sono costretto a rettificare, dicendo quindi il falso e perdendo credibilità verso gli utenti del sito oppure la richiesta di rettifica deve essere appoggiata da documenti probanti?
In questo secondo caso, chi giudica che i documenti in questione siano effettivamente probanti?
Non può essere un giudice perchè non siamo in sede di contenzioso legale.
Quindi sarà la solita autority con vertici di nomina governativa e personale rigorosamente composto da raccomandati?
Tipo l'autority garante della concorrenza e del mercato che multa le assicurazioni e le tv di 20.000 euro?
Immagino su chi si indirizzerà la solerte azione di questi mangiapane a tradimento...

Pispax
Inviato: 16/6/2009 13:26  Aggiornato: 16/6/2009 13:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
@sick-boy

Se c'è una cosa che non sopporto è frantumare i commenti.
Beh, pazienza. Stavolta farò una (limitata) eccezione.


Citazione:
Notare le maiuscole antropocratiche

Mi fa piacere che te ne sia accorto. Significa che hanno assolto il loro scopo.

Citazione:
Non so di che parli, il post è stato citato per parlare di stampa estera, non di questioni monetarie.

Sbagliato.
quel post è stato citato per parlare "a proposito di queste classifiche e molto altro ancora"
Però delle classifiche non ne parla: parla di stampa estera e di questioni monetarie.

Se ricordo bene i criteri che usa freedomhouse per stilare le sue classifiche sono cose completamente diverse da quelle riportate lì. Si parla di concentrazioni nelle proprietà dei mass media, del grado di libertà su internet, della quantità di giornalisti incarcerati o uccisi, del livello delle sanzioni pecuniarie. Robe così.
Niente a che vedere con il regime politico che in quel preciso istante governa quel determinato paese.
Nell'articolo di uriel non si confrontano neppure le valutazioni di freedomhouse ai tempi di Yeltsin e a quelli di Putin.

Quindi le cose sono del tutto differenti.
Se tu poi sostieni che freedomhouse sottostà agli stessi "parametri di giudizio" che tale uriel garantisce essere applicati dalla stampa anglosassone (giudizio al quale ti vedo affezionato) è un'affermazione che fai tu adesso, non che fa lui in quell'articolo.
Nel caso sono molto interessato alla sua dimostrazione.

POI è scappata fuori anche la solita minchiata de "il cambio dell'euro con la lira è sbagliato e la colpa è di Prodi" citato nell'articolo o con evidente malafede o con assoluta ignoranza della questione. Se le premesse sono quelle parlare degli altri argomenti come li racconta tale uriel non mi interessa più molto; però quella stupidaggine ci tenevo a chiarirla. Nei limiti delle mie possibilità, chiaro.


Citazione:
Se volevi andare OT preferivo lo facessi sul suffragio.

E' un periodo che tendo a non soddisfare i bisogni espliciti, figuriamoci quelli impliciti.


Citazione:
Sicuramente è ridicola la tua affermazione

E' ridicola? Davvero?
In ogni caso già definirla ridicola rivela una certa dose di supponenza. Oltretutto malriposta.
In ogni caso se vuoi pontificare sono certissimo che troverai moltissimi altri discepoli.



Citazione:
Sicuramente è ridicola la tua affermazione degli speculatori che hanno raddoppiato i prezzi (per il semplicissimo che esiste una cosa chiamata concorrenza, se non la sputtanano del tutto).

La concorrenza - anzi, antropocraticamente, la Concorrenza - che è, un fetish della scuola austriaca? Una verità dogmatica e indiscutibile?
Un'epifania perenne di una regola supernaturale di mercato?
Duole deluderti, ma stavolta niente epifania. Non c'è stata concorrenza. Strano, ma è così.
Il Sangue di San Gennaro si è sciolto regolarmente ma la Concorrenza non ha dato segni di Sè.

Quello che è successo invece è che ciò che prima costava 1.000 lire ora tendenzialmente costa 1 euro.
Nel 2000 a Firenze si mangiava primo-pizza-birra, la Santa Trinità, con 25.000 lire. Ora è difficile trovarla a meno di 30 euro.
Le stesse scarpe adidas che nel 2000 costavano circa 100.000 lire ora costano 90 euro.
Gli artigiani vendevano la loro manodopera a 30.000 lire l'ora (45.000 con fattura) ora la vendono a 35 euro (48 con fattura).
Nel frattempo le retribuzioni NON sono raddoppiate e siamo tutti un bel po' più poveri. Non so se ci hai fatto caso.
E meno male che c'era la Concorrenza.

Infatti sempre grazie alla Concorrenza i negozi sono vuoti.
E cosa propongono come soluzione GENIALE quelli di Confcommercio e di Confesercenti per risolvere il problema?
La liberalizzazione dei SALDI.
Mi chiedo a che cazzo gli serva.
I prezzi mica sono controllati, giusto? Basta che li abbassino e la gente ricomincerà a entrare nei negozi e a spendere.
Basta che si accorci quella infinita processione di grossisti che accompagnano il prodotto dalla produzione al dettaglio, ognuno col sul bel ricarico.

Invece no. Tutto pur di non abbassare i prezzi dal loro livello standard. Se hai bisogno di una camicia devi pagarla OVUNQUE a prezzo pienissimo e altissimo, a meno che il bottegaio non decida che in quel determinato momento gli faccia comodo avere un po' di spiccioli.
La Concorrenza è rimasta Lassù.
Al suo posto si è presentato Cartello.


A proposito, nel 1991 mi sono fatto le vacanze risalendo il Reno in moto.Vacanze al risparmio. All'epoca il marco costava 700 lire e la vita in Germania (ristoranti, birrerie, alberghi,alimentari,vestiario) era PARECCHIO più cara che qui. Nel 2006 sono tornato per 4 giorni a Colonia ospite di un'amica, e la vita costava sensibilmente meno che in Italia. Al punto che sono tornato con la valigia piena di roba che avrei dovuto comprare qui ma che là costava meno.
Fai te.

(Mi dispiace non poter avere un'opinione da Pausania su questa roba)



@Ashoka


Citazione:
E se fosse equamente critica verso entrambi gli schieramenti? Ti faccio un esempio calcistico.

Nel 2003 finale di Champions League tra Juventus e Milan. Io sono interista. Avrò tifato per una delle due squadre oppure no?

Esempio fuorviante, ma forse rende bene l'idea.
Mettiamola così e vediamo di stare più sul pezzo: c'era la finale Juve-Milan e tu avevi scommesso il tuo reddito di un anno su una delle due squadre.
Avrai tifato per la squadra per cui hai scommesso oppure no?

Direi di si. Avevi il tuo bell'interesse nella sua vittoria, interista o meno.

La cosa che mi lascia perplesso in chi sostiene l'astensione come forma di protesta è che sembra pensi ci sia una sorta di "diritto al reciproco ignorarsi".
Io non sono andato a votare e quindi tu, Stato, non hai più alcun potere su di me.

In realtà sappiamo entrambi che non è così. Chi ha vinto lo ha fatto senza il tuo voto, ma le sue leggi si applicano anche su di te, eccome.
E se fa una cazzata le conseguenze le sconti anche tu.
E se di cazzate ne fa tante è ancora peggio.

Le regole del gioco sono queste. O la gente si attrezza per una rivoluzione (alla quale io non prenderò parte) o le regole del gioco rimarranno queste a prescindere dal numero degli astensionisti.
Cosa che sanno molto bene i nostri Signori, che infatti se ne sbattono allegramente dell'astensione.


Per quanto mi riguarda trovo del tutto controproducente non partecipare a un gioco che regola il mio presente e il mio futuro. Fino a quando non potrò seguire la strada del Maggior Piacere mi limiterò a seguire quella del Minor Dolore. Ma mi prendo il mio tempo e faccio le mie scelte al proposito, e quando è il momento cerco di far si che queste scelte vincano sulle altre opzioni che ritengo peggiori.



Citazione:
C’è almeno chi si pone il problema.

Ho letto l'articolo, di cui riporto un pezzo:

Citazione:
Yet as the power of Euro-MPs has grown, parliament's popular standing has nose-dived, with turnout falling in election after election. "The paradox is that as the European Parliament gets more power and influence, the turnout falls. It is not very healthy and it is a truly Europe-wide phenomenon," said Denis Macshane, formerly Britain's Europe minister and the Labour MP for Rotherham.

"Even the Labour Party and government treat Europe more as a problem than an opportunity. Why be positive about something the press and many people say is such a problem?"

Mr Macshane believes that disenchantment with a parliament portrayed as a "waste of space occupied by free loaders" and wider British euroscepticism has allowed unvalued elections to become a vehicle for discontent.

"It is not seen as a serious election so people use it as a protest vote for one-shot parties such the UK Independence Party who would not usually get any votes," he said.

Nigel Farage, Ukip's leader, takes a different view. "Voter disgust has led to increased abstention rates. But if people really want to protest, they either don't vote at all or vote BNP. We get votes because of our policy on getting out of Europe."

Direi che più che "porsi il problema" si limita a farsi una domanda.
Io non sono riuscito a trovare particolari segni d'angoscia, o addirittura proposte per risolvere il fenomeno.
Però il mio inglese è pessimo. Lo sanno tutti.
Tu ne hai viste?


Citazione:
Ne sei proprio sicuro? Ma davvero, davvero, davvero?

Non ricordi più la famigerata proposta di legge Levi?

Non per fare lo spiritoso, credimi, ma io non sarei riuscito a trovare un esempio più calzante per spiegare le cose che dico.
Riporto dal link di wiki che citi tu:

Citazione:
XV Legislatura

Non appena approvato dal Consiglio dei ministri, le critiche sul DDL esplodono a seguito della denuncia[4] del sito Civile.it ripresa in prima pagina dal quotidiano Punto Informatico[5]. La notizia solleva le forti critiche dei principali giornalisti ed esperti di settore (tra i più noti Luca Spinelli[6], Manlio Cammarata[7], Massimo Mantellini, [8] ed altri) e dell'intera blogsfera, tra cui Beppe Grillo[9].

A seguito di ciò, due degli stessi ministri che lo avevano approvato si dissociano dal disegno di legge: Antonio di Pietro, Ministro delle Infrastrutture[10][11] e Paolo Gentiloni, Ministro delle Comunicazioni[12][13], ammettendo d'aver votato senza aver letto il provvedimento. Anche Pietro Folena, presidente della Commissione Cultura della Camera, si dichiara contrario alla norma.[14]

Le successive modifiche al DDL che Ricardo Franco Levi promette con una lettera aperta[15], non hanno ripercussioni concrete e non smorzano quindi le polemiche. Che giungono anche dal prestigioso quotidiano britannico The Times che, con un articolo di forte sarcasmo (dal titolo "Un assalto geriatrico ai blogger italiani"), accusa la proposta di legge d'essere figlia di legislatori che non comprendono nulla di innovazione e di internet a causa della loro ignoranza ed eccessiva senilità.[16]

Con la caduta del Governo Prodi II agli inizi del 2008, l'iter della legge si arresta completamente.

Quindi: viene presentato un disegno di Legge. E' un disegno di Legge sbagliato.Questo disegno di Legge viene fortemente contestato da moltissime parti.
La procedura dell'approvazione della Legge si ferma in attesa di una miglior definizione.
Nessuno ci pensa nemmeno lontanamente a portarlo avanti.


Citazione:
XVI Legislatura

Tuttavia nel giugno 2008, pochi mesi dopo l'inizio della XVI Legislatura, lo stesso Levi (rieletto come deputato del Partito Democratico), presenta un disegno di legge sull'editoria analogo al precedente.[17][18] La nuova proposta di legge viene assegnata alla VII Commissione cultura il 6 novembre 2008.

A seguito di un'indagine[18] del giornalista Luca Spinelli che denuncia la nuova legge e ne descrive i possibili effetti, il 10 novembre 2008 scoppia una polemica nazionale con le vibranti polemiche[19] da parte di associazioni (Assoprovider, Altroconsumo...) e di noti giornalisti, tra i quali lo stesso Spinelli che definirà la norma «passibile di più interpretazioni e quindi potenzialmente molto pericolosa»[18], approfondendo la situazione in un successivo editoriale[20] a cui si allineeranno le critiche di altri opinionisti e politici come Vincenzo Vita, Giuseppe Giulietti, Gad Lerner, Pino Scaccia, Beppe Grillo, Mina Welby, ed altri.[21][22][23][24][19]

Dopo lo scoppio delle polemiche e a seguito delle notevoli proteste dalla Rete[23], il deputato Ricardo Franco Levi dichiara con un comunicato stampa[25] e in un intervento alla Camera[26] l'intento di «cancellare dal testo il breve capitolo su internet». Ricevendo, tuttavia, ulteriori critiche per la presa di posizione poco chiara e non seguita da fatti.

Governo Berlusconi.
Lo stesso deputato presenta lo stesso disegno di Legge. Le polemiche stavolta sono ancora più grandi. Il parlamentare che lo ha presentato dichiara che ritirerà tutti i riferimenti ad internet.
Però si vede che questa roba su internet serviva di pirzona pirzonalmente al Povero Silvio. Infatti se ne impossessa, decide di sbattersene bellamente di tutto il dibattito che era scaturito e delle forti proteste che sta scatenando, anzi, lo rende addirittura più severo e lo appiccica in coda a una legge d'urgenza e superblindata che è stata approvata 4 giorni fa. Era talmente urgente che è passata avanti persino al DDL sul Terremoto negli Abruzzi.

Grazie per avermi permesso di esprimermi con più chiarezza rispetto alla differenza fra "brutto" e "peggiore".

Linucs
Inviato: 16/6/2009 13:27  Aggiornato: 16/6/2009 13:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Che brutti questi "italiani" che si accapigliano per una legge che in realtà non li riguarda, essendo ormai destinati ad estinguersi com'è giusto che sia. Avessero almeno la decenza di levarsi dai piedi senza tanto chiasso...

Pispax
Inviato: 16/6/2009 13:35  Aggiornato: 16/6/2009 13:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
A proposito, un possibile motivo per tutta questa fretta:

Citazione:
ROMA - Chiuso per un giorno intero nella suite dell'hotel St. Regis di Washington, a preparare l'incontro chiave con Obama, Silvio Berlusconi non ha smesso di tenere gli occhi puntati sull'Italia. Specie dopo l'uscita di Massimo D'Alema, che è stata analizzata al microscopio dagli uomini del Cavaliere. E così, ancora ieri, nelle sue telefonate con Roma e nei discorsi con lo staff, il presidente del Consiglio ha continuato ad arrovellarsi su quella frase sibillina di D'Alema su una possibile "scossa" che colpirà Palazzo Chigi: "Ma che voleva dire? Avrà in mente qualcosa?". Il timore di un riflesso delle vicende italiane sull'incontro alla Casa Bianca ha tenuto banco fino all'ultimo. Anche se Nicolò Ghedini - nonostante dal Pdl sia ripartito il coro di accuse contro "l'offensiva del superpartito di Repubblica" - ha provato a smorzare quell'allarme golpista lanciato dal Cavaliere davanti agli industriali: "Credo che il presidente del Consiglio - ha spiegato l'avvocato di Berlusconi - abbia individuato in uno schema giornalistico-mediatico quantomeno la fase terminale di questa vicenda, ovvero ritiene che l'amplificazione di eventi, che di per sé sarebbero neutri, facendoli diventare oggetto di campagna politica sia qualcosa che vada al di fuori della normalità. Ed è per questo che parla in maniera atecnica di eversione". Una precisazione forse dovuta, visto che l'allarme "eversione", lanciato da un presidente del Consiglio, dovrebbe far scattare adeguate contromisure da parte degli apparati dello Stato contro la presunta "centrale" golpista.

E tuttavia gli uomini del Cavaliere si sono messi al lavoro, nella convinzione che la "profezia" dell'ex presidente della Quercia non fosse affatto campata per aria. Così, tra mille congetture, è tornato ad affacciarsi il timore di un'imminente, devastante, azione giudiziaria. Un colpo forte, proveniente da una di quelle procure meridionali impegnate contro la criminalità organizzata. Il sospetto dei berlusconiani è che possa essere la procura di Bari l'epicentro della "scossa" che farà tremare il governo. "C'è un brutto clima", conferma uno della cerchia stretta.

Illuminante, in questo senso, la dichiarazione che un ministro solitamente poco incline alle sparate come Raffaele Fitto (che in passato, anzi, non ha mancato di manifestare la sua stima politica per D'Alema) ha rilasciato sul punto: "A quali informazioni inaccessibili ai comuni mortali ha avuto accesso D'Alema? Come mai queste doti di preveggenza si manifestano in lui proprio durante il suo soggiorno in Puglia e i suoi passaggi baresi?". E ancora: "Avrà forse ricominciato a frequentare quegli ambienti baresi in cui, a partire dai primi anni '90, D'Alema ha improvvisamente (ma provvidenzialmente anche per lui) garantito più di una carriera politica a chi faceva tutt'altro mestiere? E, quindi, parliamo di imprevedibili scosse o di prevedibili trame?". Nel Pdl le affermazioni un po' criptiche di Fitto vengono brutalmente tradotte così: D'Alema avrà forse saputo qualcosa dai suoi amici magistrati.

Qualcuno arriva a sospettare di più, una "regia politica" del futuro, probabile, "assalto giudiziario". Altri ancora nel Pdl ricordano il legame tra l'ex premier e due ex magistrati pugliesi, la cui fortuna politica è legata al sostegno di D'Alema: il senatore Alberto Maritati e il sindaco di Bari Michele Emiliano.

Suggestioni? Fabrizio Cicchitto è convinto che i sospetti di Fitto non vadano lasciati cadere, visto che le affermazioni del ministro sono "molto significative e inquietanti". Anche Denis Verdini, coordinatore del Pdl, teme che quello evocato da D'Alema non sia soltanto uno scenario "ma si tratti di qualcosa di più serio e preoccupante, magari studiato con cura".

Insomma, la temperatura a Palazzo Chigi resta alta. Il precedente del '94, con quell'avviso di garanzia arrivato nel bel mezzo di un consesso internazionale (allora l'Onu, domani il G8 all'Aquila) non fa dormire sonni tranquilli, oltretutto con quelle 5000 foto del Cavaliere in Sardegna ormai in giro per mezzo mondo.


(http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/esteri/berlusconi-usa-1/berlusconi-i-timori/berlusconi-i-timori.html)

sick-boy
Inviato: 16/6/2009 13:49  Aggiornato: 16/6/2009 13:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Sbagliato.

Lo sapro` ben io per cosa cito una cosa...

quel post è stato citato per parlare "a proposito di queste classifiche e molto altro ancora"

di quelle classifiche, che appunto fioccano e ci vedono sempre agli ultimi posti (ALLARME). Non di quella in particolare della comunque americana freedomhouse. Se non ci vedi il legame, pur generale, non so che dirti. Leggi dell'altro.

Se tu poi sostieni che freedomhouse sottostà agli stessi "parametri di giudizio" che tale uriel garantisce essere applicati dalla stampa anglosassone (giudizio al quale ti vedo affezionato) è un'affermazione che fai tu adesso, non che fa lui in quell'articolo.

ti ripeto, nessun legame forte. Ho preso lo spunto e ho linkato. Non mi annoiare con freedomhouse di cui non mi frega nulla (rimane il fatto che EVIDENTEMENTE non siamo la 76esima nazione almondo per civilita`, e quelli non sono buoni indicatori).

E' ridicola? Davvero?

Si`, il complotto dei panettieri e` ridicolo.

In ogni caso se vuoi pontificare sono certissimo che troverai moltissimi altri discepoli.

Forse ti sfugge che non mi frega pontificare, ma uso le parole come meglio credo. E non si ha tempo da perdere qui, il complotto dei panettieri - o meglio degli esercenti, sai mai che mi rispondi "non ho mai parlato dei panettieri".. - per raddoppiare i prezzi e` un affermazione ridicola.

La concorrenza - anzi, antropocraticamente, la Concorrenza - che è, un fetish della scuola austriaca? Una verità dogmatica e indiscutibile?

Far funzionare la testa: la concorrenza e` quella cosa per cui, se il panificio accanto raddoppia i prezzi, io gli fotto tutti i clienti.

Duole deluderti, ma stavolta niente epifania. Non c'è stata concorrenza. Strano, ma è così.

Capisci bene che anche la frase "non c'e` stata concorrenza" e` ridicola. Come se fosse l'equivalente di una gara di corsa.


Il Sangue di San Gennaro si è sciolto regolarmente ma la Concorrenza non ha dato segni di Sè.


Ok, quando hai finito con le frasi ad effetto andiamo in un 3d qualunque a parlare di economia?


Quello che è successo invece è che ciò che prima costava 1.000 lire ora tendenzialmente costa 1 euro.
Nel 2000 a Firenze si mangiava primo-pizza-birra, la Santa Trinità, con 25.000 lire. Ora è difficile trovarla a meno di 30 euro.
Le stesse scarpe adidas che nel 2000 costavano circa 100.000 lire ora costano 90 euro.
Gli artigiani vendevano la loro manodopera a 30.000 lire l'ora (45.000 con fattura) ora la vendono a 35 euro (48 con fattura).
Nel frattempo le retribuzioni NON sono raddoppiate e siamo tutti un bel po' più poveri. Non so se ci hai fatto caso.
E meno male che c'era la Concorrenza..


Che abbondanza di dati! Bene, spiegami come fanno ad aumentare i prezzi ma non le retribuzioni (parentesi: non mi tirare fuori i salari pubblici o quelli contrattati dai sindacati; chi e` causa del suo mal...)

Infatti sempre grazie alla Concorrenza i negozi sono vuoti.

eh??

E cosa propongono come soluzione GENIALE quelli di Confcommercio e di Confesercenti per risolvere il problema?

Ma come puo` un prezzo alto essere un problema per un esercente?

Al suo posto si è presentato Cartello.

Non devi fare altro che mostrarmelo.

Fai te.

E` colpa del complotto dei panettieri, mi pare chiaro

Infettato
Inviato: 16/6/2009 14:19  Aggiornato: 16/6/2009 14:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Piccolo esempio

In Italia il prezzo del farmaco viene adottato sulla base di un metodo matematico che tierne conto della media dei prezzi di listino europei.La media europea del prezzo della Somatostatina - ha dichiarato in udienza il prof. Vittorio Silano, membro della Commissione Uncia del Farmaco - è di L. 609.000 circa e il costo della materia prima per la produzione di L. 3.600 se acquistata in notevole quantità, di sole 10.000 lire a mg per una quantità minore.Il prof. Giuseppe Di Bella, sempre in udienza, ha spiegato che oggi una ditta farmaceutica può riprodurre la Somatostatina, per poche decine di migliaia di lire, comprese tutte le spese di sterilizzazione e infialettamento. Cioè a circa 20.000 lire, considerando un piccolo margine di guadagno. Oggi, però, la Somatostatina di cui parla Di Bella, quella biologica, costa più di 500.000 lire. Quali i problemi relativi al prezzo del medicinale?

In effetti è un aspetto poco chiaro. Essendo io un giudice civile e non penale non ho competenze d’intervento. Ma è un dato di fatto che questo medicinale, che fino a poco tempo costava oltre 500.000 lire a confezione, per un dosaggio giornaliero, adesso abbiamo scoperto che si può mettere in vendita a poche migliaia di lire. Poco comprensibile ciò soprattutto per le persone che erano costrette ad acquistare il farmaco al mercato nero, ma un mercato nero al rovescio: infatti in genere si acquista a prezzi maggiorati rispetto al mercato libero.

Qui invece si riusciva ad acquistare la somatostatina ad un prezzo tre o quattro volte inferiore a quello praticato dalle strutture farmaceutiche, quando si riusciva a reperire.

Anche all’estero costava 80-90.000 lire, contro le 500-600 mila lire di qui. Cose poco chiare o comunque poco comprensibili da coloro i quali avevano bisogno di quel farmaco per poter sopravvivere…


Molto interessante fine Ot

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
audisio
Inviato: 16/6/2009 15:31  Aggiornato: 16/6/2009 15:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Sick-boy, davvero non sai come fanno ad aumentare i prezzi senza che aumentino le retribuzioni?
Oddio, ma è molto semplice.
Aumentano i profitti e le rendite.
Quello che è successo in Italia ormai ininterrottamente da molti anni.
Sai, c'è una cosa che si studia in Economia Politica 1.
Si chiama "Spezzata (o curva) di concentrazione del reddito".
Indica quanta percentuale di reddito è posseduta dai percentili più ricchi di popolazione.
Bene (anzi, male) questa percentuale è in costante ascesa da molti, troppi anni.

sick-boy
Inviato: 16/6/2009 16:16  Aggiornato: 16/6/2009 16:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Aumentano i profitti e le rendite.

Si certo, le rendite dei panettieri, tassisti e baristi, misteriosametne avulsi dal resto della popolazione...

Ah, se lo stato avesse controllato i prezzi...che grande occasione mancata..

questa percentuale e` in ascesa di molti anni

Ma anche se fosse bisognerebbe vedere cosa centra con "i prezzi sono aumentati per colpa dell'euro".

DrHouse
Inviato: 16/6/2009 16:19  Aggiornato: 16/6/2009 16:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
La cosa che mi lascia perplesso in chi sostiene l'astensione come forma di protesta è che sembra pensi ci sia una sorta di "diritto al reciproco ignorarsi".
Io non sono andato a votare e quindi tu, Stato, non hai più alcun potere su di me.
In realtà sappiamo entrambi che non è così. Chi ha vinto lo ha fatto senza il tuo voto, ma le sue leggi si applicano anche su di te, eccome.
Esattamente quello che io sostengo qui da circa due anni ogni qualvolta si parla di elezioni e, fatalmente, di astensionismo. Per inciso, io non voto da circa tre anni, non perché sia convinto dell'efficacia dell'astensionismo, ma perché non mi sentivo rappresentato da nessuno e, molto semplicemente, non sapevo per chi votare. Resta il fatto che le elezioni si sono tenute comunque, le tasse continuo a pagarle ora come in passato e non mi sembra, a occhio e croce, che il mio non voto abbia cambiato qualcosa. Rinnovo quindi la domanda che posi qui in uno dei miei primi post: sì, va bene l'astensionismo, e dopo?

Citazione:
Le regole del gioco sono queste. O la gente si attrezza per una rivoluzione (alla quale io non prenderò parte) o le regole del gioco rimarranno queste a prescindere dal numero degli astensionisti.
Qui invece non ti seguo più. Rivoluzione di chi? Contro chi? Per che cosa? Non sarebbe il caso di discuterne prima? A che serve parlare di rivoluzione se nemmeno abbiamo un'idea di che tipo di società vogliamo costruire? Anche qui pongo la stessa domanda: e dopo?

Domanda retorica: ma invece di sproloquiare tanto sull'astensionismo, non sarebbe il caso di tornare a fare politica attiva? Intendo dire, iniziare a creare fin d'ora una base di valori comuni accettati da tutti, fermo restando che gli ideali di Pispax e DrHouse non saranno mai quelli dii sick-boy e PikeBishop? Ci sarà pure qualcosa su cui siamo d'accordo (io credo di sì). Perché non proviamo a lavorarci?

Chiedo scusa a sick-boy e PikeBishop, spero che l'accostamento non vi abbia offeso

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
sick-boy
Inviato: 16/6/2009 16:26  Aggiornato: 16/6/2009 16:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Ci sarà pure qualcosa su cui siamo d'accordo (io credo di sì). Perché non proviamo a lavorarci?

Appunto, si dovrebbe decidere volta per volta, con chi ci sta, che fare. Non imprigionare tutti*. MA porco can

*se voti imprigioni tutti alle scelte del vincitore. Su praticamente ogni aspetto della vita umana

cloud
Inviato: 16/6/2009 16:29  Aggiornato: 16/6/2009 16:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/10/2008
Da:
Inviati: 77
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Sintetizzo il mio articolo, perchè vedo che non tutti ne hanno capito il senso:

Italiani, non preoccupatevi delle leggi "cattive", preoccupatevi della vostra inanità.


il fatto di accorgersi e preoccuparsi di una legge cattiva e lamentarsene non vedo che problema sia .
le critiche a Grillo le trovo fuori luogo perchè oltre a scrivere in un sito si mobilita per fare qualcosa

sick-boy
Inviato: 16/6/2009 16:31  Aggiornato: 16/6/2009 16:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
si mobilita per fare qualcosa

Come se il cosa non fosse importante. Comunque, per chi non volesse capire, non si tratta di attaccare Grillo alla Barnard, ma contestare scelte, argomenti e comportamenti ben precisi.

cloud
Inviato: 16/6/2009 16:39  Aggiornato: 16/6/2009 16:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/10/2008
Da:
Inviati: 77
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
il cosa è importante, la legge popolare che è andata a discutere alla commissione del senato mi sembra una cosa buona e tra l'altro in quell'occassione è riuscito a far uscire di casa e andare firmare 350.000 persone .

DrHouse
Inviato: 16/6/2009 16:41  Aggiornato: 16/6/2009 16:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
sick-boy scrive: Citazione:
Appunto, si dovrebbe decidere volta per volta, con chi ci sta, che fare. Non imprigionare tutti*. MA porco can
Perfettamente d'accordo. Volta per volta, passo dopo passo, ognuno con le sue legittime diversità (il mondo è molto meno bello da quando è sempre meno vario).
Citazione:
*se voti imprigioni tutti alle scelte del vincitore. Su praticamente ogni aspetto della vita umana
Su questo ho invece grossi dubbi: imprigionati siamo prima e dopo il voto, votando o astenendoci. Mi verrebbe quindi da concludere che siamo imprigionati a prescindere dal fatto che decidiamo o meno di votare e, eventualmente, per chi. Almeno questa è la mia percezione, ma naturalmente posso sbagliarmi. Questo perché la democrazia, se mai esisterà veramente, credo richieda dai cittadini non solo vigilanza (e già questa è merce rara), ma anche partecipazione attiva. Detto in altre parole, non solo analizzare e criticare, ma anche proporre.

Perdonatemi per il rigurgito di ottimismo. È che a quest'ora di solito non bevo.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
sick-boy
Inviato: 16/6/2009 16:43  Aggiornato: 16/6/2009 16:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
la legge popolare che è andata a discutere alla commissione del senato mi sembra una cosa buona

A me no! Sia per la forma dell'iniziativa (una legge popolare, della serie campa cavallo) sia per il contenuto (della serie andiamo alla conquista del mondo con una spada di legno). Quindi...

actarus71
Inviato: 16/6/2009 16:47  Aggiornato: 16/6/2009 16:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 145
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Penso che alla rabbia oramai si sia sostituita la rassegnazione da parte mia.
Al punto da dire ok allora becchiamocela questa legge perche' ormai ci meritiamo tutto quello che subiamo da questi vampiri (politici) di cultura, di informazione, di liberta', e di moneta.

E se addirittura si critica che ci si lamenta e basta mi sembra un po' troppo soprattutto per un popolo come quello italiano che non si lamenta mai, dirgli allora se non fai niente stai zitto.
Che si lamenti almeno direi io.
Gia' risulta un miracolo se qualcuno l' italiano alza la voce e non fa spalluce al potere, che ormai si esprime sempre piu' esplicitamente in modi dittatoriali e che succede gli diciamo si ma invece di lamentarti fai qualche cosa?
Qualche cosa non torna.

Scusami Mazzucco allora a questo sito e al suo ideatore cosa si dovrebbe dire ?
Mi sembra che a te questo lamentarti abbia permesso di sensibilizzare quanto meno la gente che quanto sostieni puo' avere un fondamento di verita' o comunque che la versione ufficiale faccia proprio ridere i polli.
E non hai solo urlato allarme? O sei andato in america ed hai tirato su una nuova commissione d' inchiesta su quanto avvenne l' 11 Settembre?
Ritengo che si Grillo a prescindere se si sia a favore o contro le sue posizioni, abbia usato termini allarmistici un po' eccessivi ma chi sa come funziona sa che se si grida forte e' perche' il rischio e' serio.

Ma forse dici bene tutti zitti stiamocene qui a subire in silenzio tanto lo continuiamo a votare l'Andreotti di turno, oggi si chiama Berlusconi, domani sara' qualcun' altro a noi piace il bastardo, presuntuoso, strafottente che ce l'ha fatta poi a scapito di chi non importa.
Se hanno il macchinone il villone la moglie figa sono persone fighe e gli altri che si lamentano che sono operai, o umili lavoratori sono dei poveri coglioni che non capiscono un cazzo altrimenti anche loro avrebbero fatto i soldi... andiamo avanti cosi'
Mi ricordo una frase di una gran T...a che e' la attuale moglie di Sarcozy, che disse "Io odio gli uomini che non hanno successo vuol dire che hanno investito male il loro tempo e i loro sforzi"
Rappresenta il nostro modo di pensare riduttivo superficiale, vedo come si stima chi ha soldi e solo per quello non perche' sia una persona degna nella mia realta' che dubito differisca dalla vostra.
Comunque questo modo di pensare come vedete premia perche' siamo un popolo che ammira il potente pur sapendo da dove possa provenire la sua ricchezza.
Teniamoci questi fenomeni, puttanieri, strozzini(banchieri), pedofili, burrattinai, corruttori, e se qualcuno scopre qualcosa relativamente ad uno dei tizi al potere o sul loro operato, mi raccomando che non si lamentati non fatelo sapere non siate pesanti come Travaglio, Santoro, Grillo e altri se poi non fate niente, state zitti non disturbate con verita' sconvolgenti la massa che dorme..
Buonanotte Italia
Ah a questo punto direi anche a Luogocomune per favore basta con questi piagnistei, fate qualcosa o state zitti no??
Ah alle prossime elezioni rivotiamoli mi raccomando..
MAh
Veramente perplesso, soprattutto sentire questo da te Massimo

sick-boy
Inviato: 16/6/2009 16:50  Aggiornato: 16/6/2009 16:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Volta per volta, passo dopo passo, ognuno con le sue legittime diversità

Appunto, non si chiama mica sistema democratico, ma libero scambio e libera associazione (se non hai cose materiali da scambiare hai le tue qualita`; questa la devo mettere per quelli che non capiranno)

imprigionati siamo prima e dopo il voto, votando o astenendoci

Di fatto si`, pero` il voto legittima l'imprigionamento (tuo e altrui)

Questo perché la democrazia, se mai esisterà veramente, credo richieda dai cittadini non solo vigilanza (e già questa è merce rara), ma anche partecipazione attiva

Ma il potere dato in delega non e` vero potere, e chi lo da puo` riprenderselo. Quindi una vera democrazia e` il potere del popolo di fatto, senza alcuno pezzo dic arta a sancira alcunche` perche` non ve n'e` alcun bisogno.
Ma ti pare mai che puoi vincere giocando con le regole del parassita che ha messo in piedi questo sporco gioco? E ci ha tolto anche il piacere di chiamare la merda merda?

La situazione e` veramente assurda: lo Stato moderno, che nasce per proteggere i confini e mantenere l'ordine pubblico...non fa ne` l'uno ne` l'altro, ma solo succhiarti via pure l'anima, cristallizzare il piu` possibile e, quando non basta, mangannellarti per benino (a te, non al cazzo di violento di turno, di quello hanno paura). E si vuole votare sta roba? Ci provino a governare col voto di 3 persone (come se cio` non comportasse che tutti gli astenuti, milioni, sanno benissimo di essersi astenuti), vorrei vedere anche un solo sbirro seguirli

actarus71
Inviato: 16/6/2009 17:13  Aggiornato: 16/6/2009 17:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 145
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Io so che con internet ho saputo delle intercettazioni telefoniche di Berlusca e Cuffaro che non avrei mai saputo, o casomai non avrei mai sentito;
-so che dalla rete mi sono informato su chi era Mangano, in poco tempo, invece di dover riesumare e consultare numeri di quotidiano che magari trattavano con un piccolissimo e striminzito articolo il personaggio per quello che veramente era e non uno "stalliere" (non che di merda non ne abbia spalata);
-so che grazie alla rete ho letto meglio del caso R4 e di Di Stefano che ha le frequenze occupate dal buon Berlusca;
-so che grazie alla rete ho sentito e visto interviste per tv francesi di nobili personaggi che si operavano per la giustizia (Borsellino) parlare di Berlusca, Mangano e Dell'Utri e company come personaggi poco "carini" ;
- so che grazie alla rete ho sentito intercettazioni del Berlusca con Sacca' parlare di donne di facili costumi;
-so che grazie alla rete Dell' Utri sostenne che la mafia non esiste;
-so che Berlusconi faceva parte della Loggia P2;
- so che Di Pietro, De Magistris, Sonia Alfano hanno raddoppiato le percentuali dal 4% ad oltre l' otto per cento dell IDV e che questi ultimi due sono stati elletti alle europee (passando per Grillo il lagnoso);
Questo e' un po' di quello che mi viene in mente su due piedi di quanto ho appreso dalla rete relativamente alla politica ma ovviamente non se ne puo' fare una lista completa.
Relativamente all' 11 Settembre grazie a Luogocomune ho conosciuto e consultato video di diversa provenienza, documentazioni, e teorie varie e discusso in qualche modo di queste liberamente.
E molto altro ma forse quel po scritto prima fa capire perche' alcuni politici si interessino a;;a rete cercando di limitarne il potere.
Ma non urlate, non proponete fatti in modo allarmistico, lasciateli fare lavorano per noi e per il nostro bene..
Scusate se sono stato monotematico nella prima parte.

Pyter
Inviato: 16/6/2009 17:18  Aggiornato: 16/6/2009 17:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Chiuso per un giorno intero nella suite dell'hotel St. Regis di Washington

Un giorno intero dentro una suite. Non ci credo.
Forse sta leggendo i post di Pispax. E non andrà via sin quando non avrà finito.

Silvio Berlusconi non ha smesso di tenere gli occhi puntati sull'Italia

Ma se era dentro una suite come ha fatto a tenere gli occhi puntati sull'Italia?

Specie dopo l'USCITA di Massimo D'Alema

Era insieme nella suite con D'Alema?

che è stata analizzata al microscopio dagli uomini del Cavaliere

C'erano anche degli scienziati per analizzare D'Alema per essere sicuri che fosse lui, l'originale.

ad arrovellarsi su quella frase sibillina di D'Alema su una possibile "scossa" che colpirà Palazzo Chigi:

PROCURATO ALLARME!

Il sospetto dei berlusconiani è che possa essere la procura di Bari l'epicentro della "scossa" che farà tremare il governo. "C'è un brutto clima", conferma uno della cerchia stretta.

UN COMPLOTTO !!

Insomma, la temperatura a Palazzo Chigi resta alta.

IL GLOBAL WARMING !!

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 16/6/2009 17:22  Aggiornato: 16/6/2009 17:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
In ogni caso se vuoi pontificare sono certissimo che troverai moltissimi altri discepo

li. Forse ti sfugge che non mi frega pontificare, ma uso le parole come meglio credo. E non si ha tempo da perdere qui, il complotto dei panettieri - o meglio degli esercenti, sai mai che mi rispondi "non ho mai parlato dei panettieri".. - per raddoppiare i prezzi e` un affermazione ridicola.


Non solo pontificate ma pensate di farlo nel migliore dei modi (parlo al plurale per un motivo....)
Se vuoi usare le parole e non te le frega nulla del complotto dei panettieri (che complotto non è...) dovresti onestamente capire che la vita sociale dovrebbe essere regolata anche in questi aspetti e non solo sull'...astratto...quale potrebbe essere la politica o 'altro'....


Citazione:
Far funzionare la testa: la concorrenza e` quella cosa per cui, se il panificio accanto raddoppia i prezzi, io gli fotto tutti i clienti.

in una società ci sono sempre state delle regole che regolavano vari settori.

Chiedersi perchè proprio ORA non si sappiano nemmeno dove stanno di casa è così difficile?

Un Fini che parla in tivvù e 'spiega' che non si possono controllare i prezzi perchè altrimenti questo sarebbe 'comunismo' ti pare sensato?
Per non essere comunisti dobbiamo aumentare alla cazzo di cane tutto e poi 'pensare' che noi viviamo nella milgliore delle società perchè ci sono degli inconmpetenti al governo che non sanno nemmeno come incominciare a sistemare le cose che volutamente hanno buttato all'aria?

...perchè noi della casa delle libertà facciamo un pò come cazzo ce pare....!!!! :::brigitte bardoò....bardò.....

Citazione:
E` colpa del complotto dei panettieri, mi pare chiaro

non è chiaro per nulla....
....quando si fa un pò come cazzo ce pare al governo invece di tirar fuori gli zebedei (e non a villa certosa...per esempio) e 'governare' il paese come da mandato i risultati si vedono. I 'panettieri' senza governo si sarebbero gestiti meglio e soprattutto con più criterio.

Citazione:
Che brutti questi "italiani" che si accapigliano per una legge che in realtà non li riguarda, essendo ormai destinati ad estinguersi com'è giusto che sia. Avessero almeno la decenza di levarsi dai piedi senza tanto chiasso...

Linucs
le leggi che in realtà TU pensi che non riguardino gli italiani QUALI SONO?

Ho capito pontificare e parlare solo per i discepoli ma a volte il tutto risulta stare un tantinello 'sulle scatole...

L'estinzione degli italiani proporreri che iniziasse dalla lettera L ....
visto che PARE GIUSTO che gli italiani si estinguano.

Dovrebbe essere giusto che chi abita in italia e VUOLE l'estinzione degli italiani emigrasse altrove e portasse la 'buona novella' nel kaffiristan o nella badombia per esempio.
Dopo si potrebbe vedere CHI è che la avuto la decenza di togliersi dai piedi.

EDIT

Citazione:
Specie dopo l'USCITA di Massimo D'Alema

...l'uscita ha allarmato talmente tanto il re di arcore che ancora si sta chiedendo : ...' che cosa avrà voluto dire'?....

In effetti il baffetto sa qualcosa che il re non sa o che la sua corte non vole dirgli.

Berlusconi è andato da Obama e ritorna con 3 detenuti di Guantanamo....ma chi li mantiene?!

L'Italia ha accettato di ospitare 3 ex sospetti terroristi detenuti nel campo di detenzione di Guantanamo. Lo ha annunciato il presidente Barack Obama al termine dell'incontro alla Casa Bianca con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Tra i due presidenti si è anche parlato di un rafforzamento della presenza italiana in Afghanistan. Il presidente del Consiglio ha espresso l'auspicio che il G8 dell'Aquila possa contribuire a sbloccare le trattative sul commercio riguardanti il Doha Round da tempo in fase di stallo.

Dopo quasi due ore di colloquio nello studio ovale (era previsto un incontro di un'ora e un quarto) i due leader si sono concessi a lungo anche alla stampa. «I nostri popoli si amano e non c'è strada migliore per continuare la nostra collaborazione», ha detto il presidente americano. Obama ha poi riconosciuto all'italia il fatto di essere stato «un alleato cruciale per la coalizione e per gli aiuti alla stabilizzazione» dell'Afghanistan e ha annunciato che l'italia ospiterà appunto tre detenuti del carcere di Guantanamo

Berlusconi sta pensando a sbloccare le trattative sul commercio del Doha Round.....mentre non sa nemmeno sistemare i panettieri di casa sua.

RI-EDIT

Per uscire dalla crisi "è essenziale un ristabilimento di valori spirituali e morali che sono stati completamente assenti dalle determinazioni di soggetti finanziari ed economici".

D'Alema manda messaggi, Napolitano parla di valori morali e spirituali completamente assenti ... il comunismo dilaga...

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
sick-boy
Inviato: 16/6/2009 18:09  Aggiornato: 16/6/2009 18:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Non solo pontificate ma pensate di farlo nel migliore dei modi (parlo al plurale per un motivo....)

Ti riferisci per caso agli unici che parlano di economia?

Se vuoi usare le parole e non te le frega nulla del complotto dei panettieri (che complotto non è...) dovresti onestamente capire che la vita sociale dovrebbe essere regolata anche in questi aspetti e non solo sull'...astratto...quale potrebbe essere la politica o 'altro'....

Ennesima frase troppo vaga per voler dire qualcosa. Mo` te lo dico anch io.

Un Fini che parla in tivvù e 'spiega' che non si possono controllare i prezzi perchè altrimenti questo sarebbe 'comunismo' ti pare sensato?

Si`. Meno che sia Fini a dirlo.

Per non essere comunisti dobbiamo aumentare alla cazzo di cane tutto e poi 'pensare' che noi viviamo nella milgliore delle società perchè ci sono degli inconmpetenti al governo che non sanno nemmeno come incominciare a sistemare le cose che volutamente hanno buttato all'aria?

Adesso la analizziamo sta frase.

Finale: Per non essere comunisti
Principale: dobbiamo aumentare alla cazzo di cane tutto.
Coordinata:e poi 'pensare' che noi viviamo nella milgliore delle società
Causale: perchè ci sono degli inconmpetenti al governo
Relativa: che non sanno nemmeno come incominciare a sistemare le cose
Consecutiva: che volutamente hanno buttato all'aria?

La principale e` senza senso, poiche` lo e` la frase "aumentare alla cazzo di cane tutto". Inoltre il soggetto sottointeso (noi) non e` assolutamente chiaro dal contesto
La coordinata non aggiunge nulla, ma e` di senso compiuto: Per non essere comunisti dobbiamo pensare che noi viviamo nelle migliore delle societa`. Purtroppo, per quanto di senso compiuto, la frase e` illogica.
Causale: anche qui, abbiamo il senso compiuto, ma manca il legame logico; perche` avere degli inconpetenti al governo implica il dover aumentare tutto alla cazzo di cane e pensare di essere nella migliore delle societa` PER (la finale) non essere comunisti? Perche` dovremmo fare questo?
La relativa e` logica e di senso compiuto cosi` come la consecutiva. Pero` sono il contorno di nulla. (Beh, detto cio`, spero di non aver fatto errori nell'analisi del periodo)

non è chiaro per nulla

Infatti era sarcastico

redna
Inviato: 16/6/2009 18:26  Aggiornato: 16/6/2009 18:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Sick boy,
l'hai già detto e ridetto che 'hai studiato'....vuoi ribadirlo?
Ma non vedo perchè ti dai tanta briga analizzare quello che scrive qualcuno e non quello che scrivono altri...per esempio...

Hai capito benissimo quello che ho scritto.
Essere onesti costa poco. Se invece vuoi ribadire la SUPERIORITA' TUA questo è un altro discorso e del tutto MISERO se permetti.

Se da altre parti (...) ogni tanto te le prendi non venire qui a fare il prepotente con chi ritieni coglione.

A dirla tutta vorresti dare del coglione ad altri ma sei talmente vigliacco che non lo fai.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
dr_julius
Inviato: 16/6/2009 20:46  Aggiornato: 16/6/2009 20:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
ehi redna! calmati!

(poi guarda che l'analisi del periodo, almeno ai miei tempi, era nel programma delle scuole medie)

per le ruggini precedenti invece vedetevela in PM (dico ad entrambi). Grazie!

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
redna
Inviato: 16/6/2009 21:10  Aggiornato: 16/6/2009 21:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
ehi redna! calmati! (poi guarda che l'analisi del periodo, almeno ai miei tempi, era nel programma delle scuole medie) per le ruggini precedenti invece vedetevela in PM (dico ad entrambi). Grazie!

dr_julius perchè non mi hai contattato in PM?

volevi eclatantemente 'calmare' redna.?..guarda che TUTTI leggono e MOLTI possono capire. Guarda che arrivare a parlare di analisi di periodo di scuole medie equivale a essere ragazzini che 'sono appena usciti dalla scuole medie'....Ma ti ricordo veramente di quello che insegnano alle scuole medie o tiri ad indovinare giusto per darti un tono?

Se poi ci vedi anche delle 'ruggini' allora la fantasia è scatenata....

scusate l'OT

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
sick-boy
Inviato: 16/6/2009 23:00  Aggiornato: 17/6/2009 0:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
A dirla tutta vorresti dare del coglione ad altri ma sei talmente vigliacco che non lo fai.

A parte che non ho mai dato del coglione a una donna, puoi incazzarti finchè vuoi, rimane il fatto che non si capisce.

E l'analisi del periodo è roba da scuola media, infatti non so nemmeno se è giusta.

In ogni caso, se vorrai darti la briga di riscrivere il tuo pensiero in modo che io lo capisca, ti risponderò normalmente.

--------------------------------------------

Ho capito pontificare e parlare solo per i discepoli ma a volte il tutto risulta stare un tantinello 'sulle scatole...

Guarda che io ad esempio non condivido quel che Linucs dice perché mi sta simpatico. Nè lo capisco perché mi abbia mai spiegato una virgola in più di quel che leggi pure te. Lo condivido e lo capisco perché ho letto i link
Hai una vaga idea della quantità di letame ammassata nei cassetti di xiaodong? (senza offesa)

E infatti mi sorprende molto quanti ancora vagheggino le stesse miserevoli bestialità

DrHouse
Inviato: 16/6/2009 23:41  Aggiornato: 16/6/2009 23:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Ashoka;
Citazione:
Nel 2003 finale di Champions League tra Juventus e Milan. Io sono interista.
Sembra confermare la tesi di Pispax: non esistono solo le cose brutte, esistono anche quelle peggiori.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Redazione
Inviato: 17/6/2009 2:06  Aggiornato: 17/6/2009 2:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
CLOUD: Citazione:
“il fatto di accorgersi e preoccuparsi di una legge cattiva e lamentarsene non vedo che problema sia .”
Accorgersene e preoccuparsene è sacrosanto. E’ l’urlo isterico ad essere poco utile.

Citazione:
le critiche a Grillo le trovo fuori luogo perchè oltre a scrivere in un sito si mobilita per fare qualcosa
Se è solo per quello, Grillo fa molto di più che scrivere in un sito. E il fatto che si sia mobilitato gli fa onore, indipendentemente dal giudizio sui risultati.

Ma urlare “ci tolgono la blogosfera” rimane un allarmismo inutile, se non controproducente del tutto.

***

AUDISIO:Citazione:
“In altri termini, anche se ho ragione basta che uno mi scriva e sono costretto a rettificare, …”
Infatti, nessuno pensa veramente di mettersi a scrivere ogni giorno a corriere e repubblica. Era per mostrare l’assurdità della legge, e quindi l’infondatezza degli allarmismi da baraccone. Tutto qui.

Redazione
Inviato: 17/6/2009 2:13  Aggiornato: 17/6/2009 2:13
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
ACTARUS: “Scusami Mazzucco allora a questo sito e al suo ideatore cosa si dovrebbe dire? Mi sembra che a te questo lamentarti abbia permesso di sensibilizzare quanto meno la gente che quanto sostieni puo' avere un fondamento di verita' o comunque che la versione ufficiale faccia proprio ridere i polli.”

Se permetti, io non ho mai fatto allarmismi, e tanto meno il lamento greco. Io ho sempre denunciato fatti, argomentandoli e portando altri fatti.

Se c’è proprio uno che non sentirai mai gridare contro Big Brother (“aiuto, ci mettono la chip anche nel culo” ) sono io. Se c’è uno che non casca nel facile tranello di urlare “tutta colpa dei massoni” sono io. Se c’è uno che sostiene che è ormai impossibile oscurare la rete, io lo sostengo dal 2003.

Non cerco applausi da nessuno, ma almeno mi si riconosca il mio modo di lavorare.

Redazione
Inviato: 17/6/2009 2:16  Aggiornato: 17/6/2009 2:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
REDNA: "dr_julius perchè non mi hai contattato in PM? volevi eclatantemente 'calmare' redna.?.."

E tu, perchè non glielo hai chiesto in PM?

Gli altri dovrebbero contattarti in PM, mentre tu puoi scrivere "scusate l'OT"?

vernavideo
Inviato: 17/6/2009 9:52  Aggiornato: 17/6/2009 9:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2006
Da: Lussemburgo
Inviati: 1200
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Ciao Massimo
Citazione:
Se permetti, io non ho mai fatto allarmismi, e tanto meno il lamento greco. Io ho sempre denunciato fatti, argomentandoli e portando altri fatti.

Scusa ma oltre a citarlo, lo hai letto l'articolo di P.I.?
Io non ho notato nessun allarmismo isterico, ma una pacata (e argomentata) analisi del ddl e delle probabili conseguenze, esattamente quello che ci si aspetta da un giornalista.
Giuro che non ho ancora capito cos'e' che ti rode veramente.

Ciao,
Stefano

Ogni critica circostanziata e tecnicamente pertinente sarà utile a tutti per capire meglio i termini della questione
Redazione
Inviato: 17/6/2009 10:15  Aggiornato: 17/6/2009 10:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
VERNAVIDEO: "Giuro che non ho ancora capito cos'e' che ti rode veramente."

Questo: " ... e la blogosfera ne fa le spese rischiando di essere "chiusa per rettifica".

Non mi rode, per fortuna, ma ritengo l'allarmismo esagerato.

redna
Inviato: 17/6/2009 10:15  Aggiornato: 17/6/2009 10:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
REDNA: "dr_julius perchè non mi hai contattato in PM? volevi eclatantemente 'calmare' redna.?.." E tu, perchè non glielo hai chiesto in PM?


perchè è evidente che dr_julius voleva rendere noto a tutti che 'calmava' redna e voleva che tutti lo sapessero. Una scelta 'politica'?

Citazione:
Gli altri dovrebbero contattarti in PM, mentre tu puoi scrivere "scusate l'OT"?


gli altri potrebbero 'cominciare' con il contattarmi in pm.....se poi invece lo vogliono fare NON in pm il tutto avrebbe un altro significato.

Redazione, non ho mai consigliato nessuno che cosa deve o non deve fare e come farlo .Non ho nemmeno calmato nessuno e non mi permetterei.

Ho scritto scusate l'OT perchè non era in tema del forum.

Comunque gli altri non 'dovrebbero' nulla....non ho mai scritto in questi termini, non è il mio modo di essere e non lo sarà.
Chi poi 'pensa' che le persone sono in una data maniera e fanno sforzi per dimostrarlo questo NON glielo permetto. In pm o meno.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 17/6/2009 10:30  Aggiornato: 17/6/2009 10:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
REDNA: Capisco il problema.

actarus71
Inviato: 17/6/2009 10:32  Aggiornato: 17/6/2009 10:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 145
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
A massimo Mazzucco:

Io ti posso riconoscere quello che vuoi, infatti in piu' di un occasione ho fatto i complimenti a questo sito, ma mi dissocio completamente dalla critica che fai a chi cerca di far sapere alla gente seppur con toni allarmistici cosa il potere cerca di fare con specifiche leggi soprattutto se si va a toccare un simbolo/mezzo di liberta' quale e' internet.
Che poi si riesca o meno a limitare l'uso di un mezzo cosi' potente e diffuso e' un altro discorso, se permetti io ritengo che gia' solo l'idea di limitarne le modalita' espressive, sia molto grave e personalmente anche io lo griderei alla sorda Italia.
Se uno ha i tappi nelle orecchie e le fette di prosciutto sugli occhi, l'unico modo di farsi sentire e' gridare sperando che i tappi permettano di percepire un minimo di suono.
Poi che risulti di dubbio gusto gridare e' un altro paio di maniche.Pensiamo prima al perche' si grida e poi magari diamo un giudizio sui modi.
Se qualcuno sta per accoltellarmi non penso che mi ritrovi a dire:" Uh mamma mia ma cosa avrai intenzione di fare con quella lama affilata alzata come a volermi pugnalare" con tono moderato e soave.
Penso che purtroppo i toni allarmistici siano indispensabili per scalfire l'indifferenza della gente verso un interesse e un impegno sociale.
Questa e la mia opinione in merito all'argomento del thread e spero di averla espressa con il dovuto rispetto verso l'opinione altrui.

PikeBishop
Inviato: 17/6/2009 11:18  Aggiornato: 17/6/2009 11:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Ma urlare “ci tolgono la blogosfera” rimane un allarmismo inutile, se non controproducente del tutto.


Beh, ci sono fior di precedenti illustri sull'utilita' dello strillo allarmistico con lacrimuccia e mano tesa, reiterato nel tempo.

Penso soprattutto agli strilli isterici di tale Pannella: "Hiiiiiiiiii, Radio Radicale dovra' chiudere, la democrazia e' in pericolo, la terra si fermera' e tutti giu' per terra...".
Chi hanno scassato i marroni per anni ed anni con 'sta solfa e, tutte le volte, hanno sempre trovato il modo di tenerla aperta per cinque minuti ed al sesto minuto ricominciare la recita.

In Italia (e non solo) l'allarmismo paga sempre.

Ed il contribuente anche, ed e' sempre colpa degli evasori per tutti i mali del mondo, mica del governo che impone ai padroni la ritenzione delle tasse sugli stipendi per evitare l'evasione dei dipendenti e finanziare Radio Radicale (ed il Foglio di Ferrara). A quando il finanziamento del Blog di Grillo che dovra' diventare giornale per difendersi dalle leggi anti-blog (lo so, lui e' contrario al finanziamento statale dell'editoria, ma anche per Bossi Roma e' ladrona...)?

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Lezik85
Inviato: 17/6/2009 11:39  Aggiornato: 17/6/2009 11:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Penso soprattutto agli strilli isterici di tale Pannella: "Hiiiiiiiiii, Radio Radicale dovra' chiudere, la democrazia e' in pericolo, la terra si fermera' e tutti giu' per terra..."


Falsi urli direi, anche perchè per quanto ne so io l’imperio berlusconiano non si ferma alla carta stampata, alla televisione, alla produzione e distribuzione cinematografica, ma si estende alla radio a partire dagli anni ’80 con Radio Deejay (fetido e nefando incubatore di personaggi come Gerry Scotti, Fiorello, et similia), più recentemente con i finanziamenti a Radio Radicale (ai tempi in cui Pannella e Bonino baciavano le mani al cavaliere) e a Radio Maria, fino a debordare senza ritegno acquisendo direttamente Radio 101 (i cui proprietari erano andati incontro a condanne penali per gravi irregolarità nella gestione dei proventi pubblicitari e dei debiti accumulati), e piazzando comici di marca Mediaset ed edizioni del TGCom in altrettante emittenti radiofoniche a diffusione nazionale.


Citazione:
In Italia (e non solo) l'allarmismo paga sempre.


Purtroppo qui hai ragione. Ti basti vedere l'ultima campagna messa su dal governo, quella sulla sicurezza. Gridare ai 4 venti l'emergenza è come se desse, di fronte al popolo, l'impressione dell'agire immediato e senza disturbi (come l'ultima campagna di delegittimazione della protesta a Chiaiano, dove è stato usato l'esercito per sfondare il volere popolare....e, attraverso i media, legittimare le manganellate prese dalle persone). In ogni intervento fatto sul territorio questo governo ha quasi sempre mobilitato l'esercito.

Citazione:
Ed il contribuente anche, ed e' sempre colpa degli evasori per tutti i mali del mondo


...E qui non la penso come te

audisio
Inviato: 17/6/2009 11:58  Aggiornato: 17/6/2009 11:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
X Sick-boy:
l'incremento dei prezzi dovuto all'euro si è tradotto, appunto, in un clamoroso extraprofitto (ed extrarendita) per tutti coloro non a reddito fisso a danno proprio di chi è a reddito fisso.
E' talmente ovvio...
E dentro c'è anche l'extraguadagno del panettiere, certo.
Ma l'extraguadagno è ripartito, ovviamente, su tutta la filiera produttiva.
Non se l'è intascato tutto il panettiere.
Ma in parte anche lui.
E certamente i tassisti.
Che riescono a portarsi a casa uno stipendio di 3.000 euro al mese, lavorando pochissimo e, sostanzialmente, facendo solo corse dalle stazioni o per e da gli aeroporti.
Cosa che non avviene in nessuna parte del mondo.
Lo dico perchè lo so, avendo litigato su questo con alcuni miei amici tassisti.
Ma si sa, i tassisti sono un feudo elettorale di AN.
Pardon, PDL.

P.S.: i suddetti miei amici, da comunisti convinti sono passati a votare Alemanno.
Eh, pecunia non olet.

PikeBishop
Inviato: 17/6/2009 12:17  Aggiornato: 17/6/2009 12:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
...E qui non la penso come te


Vuoi dire che secondo te e' giusto che il padrone consegni una busta paga netta invece che una lorda, pagando il commercialista per far pagare le tasse ai dipendenti e agendo come un agente delle tasse per lo Stato senza che lo Stato stesso debba pagarne i servigi?

Io personalmente penso che senza questo abominio delle tasse prelevate dalla busta paga tutto il sistema andrebbe affanculo (con grande gaudio di tutti) nel giro di un paio di mesi, quando gli operai e gli impiegati si rifiuteranno in massa di pagare delle tasse che farebbero apparire poco esoso anche Tamerlano. Quando hai i soldi in tasca, allora si che e' dura farseli rapinare con il sorriso sulle labbra. Perche' credi che i sindacati usino lo stesso sistema?

Visto che ci siamo, facciamoci decurtare anche il mutuo, la retta per l'asilo, il bollo dell'auto, l'abbonamento della televisione cosi' magari sara' evidente il livello di schiavitu' alla quale siamo arrivati. E che il padrone non e' quello per cui lavoriamo.
Altro che "ci tolgono la liberta'": ci tolgono la vita.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Lezik85
Inviato: 17/6/2009 13:04  Aggiornato: 17/6/2009 13:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Vuoi dire che secondo te e' giusto che il padrone consegni una busta paga netta invece che una lorda, pagando il commercialista per far pagare le tasse ai dipendenti e agendo come un agente delle tasse per lo Stato senza che lo Stato stesso debba pagarne i servigi?


frena frena! Credo tu stia correndo troppo. Forse non mi sono spiegato bene prima.

Alla domanda rispondo non è giusto. E ti aggiungo anche questo articolo che mi trova pienamente d'accordo con l'imprenditore che ha sposato tale causa:

Rivolta fiscale di un imprenditore

Da notare il passaggio "...Ovviamente il datore di lavoro si è cautelato dicendo ai dipendenti come, quando e quanto pagare per non incorrere (e non far incorrere il proprio lavoratore) nel reato di evasione fiscale"

Non la pensavo come te sul passaggio che gli evasori fossero causa di ogni male....tranne quello di evadere le tasse

marvek
Inviato: 17/6/2009 13:17  Aggiornato: 17/6/2009 13:17
So tutto
Iscritto: 19/1/2009
Da:
Inviati: 30
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
...vado di corsa, a proposito di questo thread posso solo dire:
..che razza di brutto intervento, Mazzucco!
Apprezzo moltissimo il suddetto (di cui ho acquistato diversi dvd)
ma a volte ho l'impressione che Massimo si svegli male
e voglia a tutti i costi criticare qualcosa o qualcuno...
..e oggi tocca a chi si preoccupa per l'orrenda legge
in arrivo su internet...

...io credo che da preoccuparsi ci sia molto, eccome se c'è!
Quanto a Grillo,meno male che c'è, e dire che strilla e basta
mi pare proprio una ...inesattezza (mi sento buono), o
indice di poca informazione. Sorry.

redna
Inviato: 17/6/2009 14:26  Aggiornato: 17/6/2009 15:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
In ogni intervento fatto sul territorio questo governo ha quasi sempre mobilitato l'esercito.


http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=62105&sez=HOME_INITALIA
Gli evasori fiscali non hanno bisogno di guardie e possono girare liberi e belli su tutto il territorio e nemmeno quelli di CasaPound li stanno li a controllare a vista.
Che cosa avranno di così pericoloso i terremotati aquilani da essere controllati a vista?

°°°°


Ieri Silvio Berlusconi era tornato in Abruzzo per promettere «crociere nel Mediterraneo» per i ragazzi sfollati, scuole aperte a settembre, lo svolgimento regolare delle elezioni europee a l'Aquila, la chiusura delle tendopoli entro ottobre e di rivedere il decreto legge sulla base delle esigenze che sorgeranno. Assente invece alla cerimonia per la consegna di 24 lauree alla memoria degli studenti morti nel sisma, alla quale alcune famiglie non hanno voluto partecipare in polemica con l'università che, a loro avviso, avrebbe dovuto chiudere per le scosse che hanno preceduto la tragedia.

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=60237&sez=HOME_INITALIA&ctc=40&ordine=desc


..è di oggi la notizia che i terremotati di abruzzo passeranno il natale nelle tendopoli.

Abruzzo, sarà un Natale in tenda!


EDIT

Citazione:
E infatti mi sorprende molto quanti ancora vagheggino le stesse miserevoli bestialità

Sick boy,
puoi vagheggiare o pensare che altri vagheggino ma avere dei preconcetti verso altre persone ''pensando-che-vagheggino-le-stesse-miserevoli-bestialità' di quello che hai letto su dei blog non porta ad un dialogo. Oltretutto gli stessi preconcetti (verso la sottoscritta) li ha già resi noti diverso tempo fa; la sottoscritta ti rammenta che l'economia è SOLO economia e ci sarebbe ben altro da capire, oltre a questo!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Lezik85
Inviato: 17/6/2009 17:56  Aggiornato: 17/6/2009 17:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Che cosa avranno di così pericoloso i terremotati aquilani da essere controllati a vista?


redna provo a rispondere...la parola credo.

Stamattina mi è capitato di parlare con un aquilano e mi ha svelato una cosa che di allarmismi ne dovrebbe creare...e molti anche. A quanto pare la ricostruzione prevede il posizionamento di alcuni edefici su terreni per niente controllati in precedenza.

Cioè l'edificabilità sui suddetti non è stata per niente garantita al 100%.
Per la serie, se viene giù un temporale coi controfiocchi la casa potrebbe sfracellarsi a terra, data l'instabilità del terreno su cui poggiano le fondamenta.

Una ricostruzione selvaggia potremmo direi e di nuovo scansando le regole.

Secondo voi è più colpa del masochismo o del menefreghismo?

Pispax
Inviato: 17/6/2009 20:10  Aggiornato: 17/6/2009 20:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
@sick-boy
Citazione:
ti ripeto, nessun legame forte. Ho preso lo spunto e ho linkato. Non mi annoiare con freedomhouse di cui non mi frega nulla (rimane il fatto che EVIDENTEMENTE non siamo la 76esima nazione almondo per civilita`, e quelli non sono buoni indicatori).

Non voglio annoiare nessuno, ci mancherebbe.
Anche perché la noia fa brutti scherzi. Fa prendere fischi per fiaschi, e poi uno si trova a fischiare un rigore dentro a una bottiglia di Barbera.
Nessuno sostiene che l'Italia è al 76mo posto per CIVILTA'.
EVIDENTEMENTE il grado di civiltà dell'Italia gli dà diritto a un ranking più alto (indipendentemente del fatto che venga data o meno tutela alle prostitute..)

Quella classifica stabilisce un punteggio rispetto alla LIBERTA' DI STAMPA. Che è una cosa diversa.
E che l'Italia sia al 76mo posto mi pare più che plausibile. Anzi, forse è generoso.


Citazione:
Forse ti sfugge che non mi frega pontificare, ma uso le parole come meglio credo. E non si ha tempo da perdere qui, il complotto dei panettieri - o meglio degli esercenti, sai mai che mi rispondi "non ho mai parlato dei panettieri".. - per raddoppiare i prezzi e` un affermazione ridicola.

Sai, ora che ci penso hai ragione.
E' un'affernazione assolutamente ridicola. Completamente ridicola. Perfettamente ridicola.
Curioso notare però come quell'affermazione sia la tua, non la mia.

Quello che ho scritto IO (e che è stato indicato come "ridicolo") è questo:
Citazione:
Intanto il Povero Silvio era quello che operativamente gestì la transizione.
E si guardò bene dal mandare la Guardia di Finanza a tutti quegli speculatori che spingevano verso il RADDOPPIO dei prezzi (1 euro=1.000 lire).
Capisco che fosse difficile per lui farlo: il primo fu proprio il Ministro Tremonti, che nel 2002 portò la giocata minima del Lotto da 1000 lire a.. 1 euro!
Non solo.
Aspettò al 2004 per cercare almeno un accordo con la grande distribuzione per esporre il doppio prezzo lira-euro. La piccola distribuzione venne lasciata fuori da ogni controllo anche successivamente.
Mentre nel 2001 i tedeschi venivano in Italia volentieri per via dei prezzi bassi, già nel 2004, con un cambio lira/euro basato sul cambio lira/marco del 2001, avevano iniziato a disertare le nostre spiaggie perché erano troppo care per loro.
Quindi l'inevitabile raddoppio in realtà era evitabilissimo. In Germania lo hanno evitato senza troppe difficoltà, tanto per dirne una.

Non solo non ci sono i complotti e i panettieri, ma anche gli esercenti vengono abbondantemente dopo una cosa che non è "al dettaglio", ovvero il gioco del Lotto.

Non mi addentrerò in ulteriori spiegazioni ridicole sul perché a mio avviso i prezzi sono stati sconsideratamente lasciati aumentare arrivando all'equilibrio 1:1000.
Diciamo solo che secondo me il fenomeno è molto simile a quello di chi vende la roba a 99,99 piuttosto che a 100,00.


Citazione:
Capisci bene che anche la frase "non c'e` stata concorrenza" e` ridicola. Come se fosse l'equivalente di una gara di corsa.

Mi inchino alla tua superiore conoscenza dell'economia (*)
Ok, c'è stata concorrenza.
E la concorrenza per sua stessa natura abbassa i prezzi.
Però i prezzi sono aumentati lo stesso, e molto più rapidamente che da altre parti (tipo in Germania, giusto per dirne una).
Bene: sai spiegarmi tu il perché?

(*) lo dico senza alcuna ironia. In ogni caso la mia conoscenza dell'economia è talmente tanto blanda che è difficile anche considerarlo un complimento.


Citazione:
Che abbondanza di dati! Bene, spiegami come fanno ad aumentare i prezzi ma non le retribuzioni (parentesi: non mi tirare fuori i salari pubblici o quelli contrattati dai sindacati; chi e` causa del suo mal...)

Se parliamo di retribuzioni è parecchio difficile non parlare dei rinnovi dei contratti nazionali, che a oggi sono l'unico elemento salariale certo per la stragrande maggioranza dei lavoratori dipendenti.
Questo vale per tutto il pubblico impiego, dal portinaio del comune all'impiegato ministeriale (passando per infermiere, bidelli, maestre ecc); per i dipendenti parastatali; per i dipendenti dei trasporti; per il sistema bancario; per tutta la manodopera non specializzata del settore manufatturiero e per la maggior parte dei laureati che lavorano nel settore privato. Non parliamo poi dei pensionati.
Praticamente gli unici che possono pretendere retribuzioni extracontrattuali sono gli operai specializzati e una parte non eccessivamente rilevante del settore impiegatizio, soprattutto nella fascia professionale alta.
(P.S. anche i più inferociti imprenditori leghisti del Nord Est sanno benissimo che se si fermasse l'immigrazione clandestina per loro sarebbe un bel problema, dal punto di vista salariale..)

Come è possibile che i prezzi aumentino più velocemente delle retribuzioni?
Facile: basta fare qualche magia con il paniere dell'ISTAT, soprattutto nella scelta dei prodotti da inserire nel paniere e nella scelta del peso ponderato da attribuire a questi prodotti.


Citazione:
Ma anche se fosse bisognerebbe vedere cosa centra con "i prezzi sono aumentati per colpa dell'euro".

In realtà la tesi di partenza di tale uriel era "i prezzi sono aumentati perché quel cretino di Prodi ha cappellato il cambio lira/euro". Tralasciando di dire che l'"errore" del cambio in realtà era sul basso e non sull'alto. Ovvero, i prezzi a causa di quell'"errore" sono aumentati di meno.


Citazione:
Ma il potere dato in delega non e` vero potere, e chi lo da puo` riprenderselo. Quindi una vera democrazia e` il potere del popolo di fatto, senza alcuno pezzo dic arta a sancira alcunche` perche` non ve n'e` alcun bisogno.

Qui sarebbe carina una bella definizione formale. Ti faccio esattamente la stessa domanda che ho fatto a Hiei.
La democrazia rappresentativa è Male. Ok.
Dobbiamo superare questa fase al più presto possibile. Ok.
E al suo posto dobbiamo mettere .....?




@ DrHouse
Citazione:
Esattamente quello che io sostengo qui da circa due anni ogni qualvolta si parla di elezioni e, fatalmente, di astensionismo. Per inciso, io non voto da circa tre anni, non perché sia convinto dell'efficacia dell'astensionismo, ma perché non mi sentivo rappresentato da nessuno e, molto semplicemente, non sapevo per chi votare. Resta il fatto che le elezioni si sono tenute comunque, le tasse continuo a pagarle ora come in passato e non mi sembra, a occhio e croce, che il mio non voto abbia cambiato qualcosa. Rinnovo quindi la domanda che posi qui in uno dei miei primi post: sì, va bene l'astensionismo, e dopo?

Nessuno pare aver voglia di esprimersi rispetto a questo.
Io ho come l'impressione che non ci sia tanta comunione d'intenti fra chi sostiene questa roba.
Immagino che quando la democrazia sarà finalmente caduta si ritroveranno tutti e il cosa fare dopo lo metteranno in votazione..


Citazione:
Citazione:
Le regole del gioco sono queste. O la gente si attrezza per una rivoluzione (alla quale io non prenderò parte) o le regole del gioco rimarranno queste a prescindere dal numero degli astensionisti.

Qui invece non ti seguo più. Rivoluzione di chi? Contro chi? Per che cosa? Non sarebbe il caso di discuterne prima? A che serve parlare di rivoluzione se nemmeno abbiamo un'idea di che tipo di società vogliamo costruire? Anche qui pongo la stessa domanda: e dopo?

Stiamo dicendo la stessa cosa, credo.
L'astensionismo da solo semplicemente non ha la forza di cambiare il "sistema". E' velleitario supporre il contrario. Basta pensare che gli astensionisti dovrebbero convincere una quindicina di milioni di persone a non andare a votare.. solo per riuscire ad essere in MEDIA EUROPEA!

Sulla rivoluzione la pensiamo allo stesso modo. Infatti io continuo a non aver voglia di partecipare a questa cosa, che si limita semplicemente a sostituire un "sistema" con un altro "sistema", solo che per farlo bisogna prima passare per qualche migliaio di morti.
Curioso notare come nei paesi governati da dittature si cerchi la rivoluzione per arrivare finalmente alla democrazia; nei paesi governati da democrazie invece.. boh?


Citazione:
Domanda retorica: ma invece di sproloquiare tanto sull'astensionismo, non sarebbe il caso di tornare a fare politica attiva? Intendo dire, iniziare a creare fin d'ora una base di valori comuni accettati da tutti, fermo restando che gli ideali di Pispax e DrHouse non saranno mai quelli dii sick-boy e PikeBishop?

Visto che il problema di chi propugna l'astensionismo pare essere proprio lo sdegnato rifiuto di fare politica attiva in un sistema a democrazia rappresentativa, credo sia difficile trovare un'intesa in questo senso.
Intendiamoci: la loro è un'opinione più che legittima.
Sono solo lievemente seccato quando "li" sento lamentarsi dei guasti di una politica e di un governo che non si prendono la responsabilità né di osteggiare né di appoggiare, limitando in genere ogni "loro" interesse al Gran Rifiuto.
(la terza persona plurale vuol essere generalizzante, non categorizzante. Anche se una bella categorizzazione male non ci starebbe, a questo giro passo )


Citazione:
Perdonatemi per il rigurgito di ottimismo. È che a quest'ora di solito non bevo.

Minchia, sei il mio idolo. Giuro!




@Redazione
Citazione:
Italiani, non preoccupatevi delle leggi "cattive", preoccupatevi della vostra inanità.

Ma poi:
Citazione:
Accorgersene e preoccuparsene è sacrosanto. E’ l’urlo isterico ad essere poco utile.
...
Se è solo per quello, Grillo fa molto di più che scrivere in un sito. E il fatto che si sia mobilitato gli fa onore, indipendentemente dal giudizio sui risultati.
Ma urlare “ci tolgono la blogosfera” rimane un allarmismo inutile, se non controproducente del tutto.
...
Infatti, nessuno pensa veramente di mettersi a scrivere ogni giorno a corriere e repubblica. Era per mostrare l’assurdità della legge, e quindi l’infondatezza degli allarmismi da baraccone. Tutto qui.

Citazione:
Non mi rode, per fortuna, ma ritengo l'allarmismo esagerato.

I due messaggi sembrano essere in contraddizione.
O la legge è "cattiva" e il problema è l'inanità, o la legge non è così "cattiva" e il problema è l'eccesso di allarmismo.
Fermo restando che i richiami contro l'inanità sono sempre i benvenuti, è abbastanza difficile accusare qualcuno di inanità di fronte a una legge blanda, giusto?

In realtà dei margini di preoccupazione ci sono. E sono margini molto ampi.
A mio avviso l'allarmismo è pienamente giustificato.

Di solito le leggi non sono scritte a caso.
In questo caso la legge non ha scelto di colpire il "responsabile del sito" o il "proprietario del dominio" (che sarebbe di già una cosa parecchio pesante) ma ha deliberatamente scelto una definizione molto più generica e vaga di "gestore di sito informatico".
Chi è il "gestore del sito"?
Bella domanda.
Può essere un qualunque moderatore, o tutti loro. Può essere il webmaster. Può essere la piattaforma che ospita il sito o il forum. Può essere persino il provider.

Franceschetti ha dovuto chiudere il suo forum perché quella gran [mammifero femmina che produce un latte commestibile per gli umani] della Carlizzi ha minacciato il suo provider di querela se non gli chiudeva il forum. Il provider, che non ha tutta questa voglia di impegnarsi in costose cause legali per quelle tre lire che guadagna, lo ha chiuso.
Però questa fino a oggi è l'eccezione, non la regola.
Adesso si stabilisce una "regola" parecchio vaga.

Immaginiamo che LC sia un sito italiano e la legge sia già stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.
Big Pharma scrive una mail a MM chiedendo di rettificare il contenuto dei suoi articoli sul cancro e sulla medicina, allegando il testo da pubblicare IN HOME (ovvero a parità di evidenza) entro le 48 ore.
Tanto BF ha un sacco di avvocati, pure troppi, e scrivere una mail impiega poco tempo.
Un altro che fa in questo modo per esempio è Previti, almeno secondo Travaglio. Tu lo nomini in qualunque modo ("tre anni fa ero in centro a Milano e ho visto Previti") e lui ti cita per diffamazione. Pare che fra i tanti che lo fanno si distingua anche Confalonieri.

A chi verrà indirizzata questa mail?
A tutti quelli che in qualche modo "gestiscono" il sito: al webmaster, ai moderatori, al provider. (O in altri casi anche all'eventuale piattaforma, tipo facebook)

La rettifica non viene pubblicata. Gli avvocati di BF chiedono la sanzione.
Non c'è recidiva quindi il giudice applica una sanzione abbastanza bassa. Facciamo 8.000 euro.

CHI LI PAGA QUESTI SOLDI?

Nessuno per il momento può stabilirlo con certezza.
Vista la vaghezza della legge lo decide il giudice caso per caso.
Può decidere che li paghi il solo webmaster e che se la veda lui; può decidere che se Massimo non li paga possano essere chiamati a pagarli in solido i moderatori o addirittura il provider; può decidere che vengano pagati esclusivamente dal provider in quanto figura più facoltosa e/o attrezzata professionalmente; può decidere che la somma venga ripartita fra tutte queste figure.
Non è dato sapere. Bisognerà aspettare e vedere come vanno le prime cause, e che orientamento prenderà la giurisprudenza.


Qui si entra nel campo delle opinioni, chiaro, ma secondo me questa vaghezza è del tutto intenzionale.

La censura dei blog credo sia un obiettivo di seconda istanza. Quello che si vuole ottenere alla svelta è l'AUTOCENSURA dei blog.
Chi cazzo ha voglia di rischiare una somma che per molti è quasi il reddito di un anno di lavoro?
E per cosa, poi? Per il gusto di fare un'insinuazione o di prendere una posizione?
Soprattutto: chi è quel minorato mentale di provider che da ora in poi si prenderà il rischio e la briga di ospitare i blog più controversi e battaglieri, sapendo che ognuno di loro può costargli fino a 12.500 euro spese legali escluse?



Un ultimo elemento di riflessione.
Con questa legge i blog hanno più o meno (più meno che più) le stesse caratteristiche della stampa.

Se un blog pubblica il testo di un'intercettazione di una telefonata di Berlusconi, verranno applicate anche ai "gestori di sito" le stesse multe allucinanti previste per gli editori dei giornali? E se l'intercettazione è vecchia e gira già da tempo su internet la cosa è valida comunque?
La risposta è meno scontata di quanto possa sembrare.

Che valga o non valga, immagino che la prima cosa che farà Ghedini dopo la pubblicazione della legge sarà di far sequestrare - visto che l'impossibilità del sequestro è un priviligio della stampa non esteso ai blog - tutti i siti che riportano il testo o l'audio dell'intercettazione fra Berlusconi e Saccà, tanto per dirne una.
Ovviamente presentando istanza di sequestro alla Pretura di Roma.



@ Pyter
Citazione:
Un giorno intero dentro una suite. Non ci credo.
Forse sta leggendo i post di Pispax. E non andrà via sin quando non avrà finito.

Azz...
Dici che dovrei rifarmi le tette?

sick-boy
Inviato: 17/6/2009 21:09  Aggiornato: 17/6/2009 21:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Veramente hai scritto anche:

Invece no. Tutto pur di non abbassare i prezzi dal loro livello standard. Se hai bisogno di una camicia devi pagarla OVUNQUE a prezzo pienissimo e altissimo, a meno che il bottegaio non decida che in quel determinato momento gli faccia comodo avere un po' di spiccioli. La Concorrenza è rimasta Lassù. Al suo posto si è presentato Cartello.

Che non ci porta lontani dal complotto dei panettieri.

Bene: sai spiegarmi tu il perché?

Perchè c'è la stampante magica e gente che la aziona a piacimento la quale ha la testa piena di teorie economiche che dicono che i prezzi crecenti - ma non troppo - sono un bene. Ed ovviamente i più deboli (gli ultimi prenditori di moneta) ci rimettono.

Qui sarebbe carina una bella definizione formale. Ti faccio esattamente la stessa domanda che ho fatto a Hiei. La democrazia rappresentativa è Male. Ok. Dobbiamo superare questa fase al più presto possibile. Ok. E al suo posto dobbiamo mettere .....?

Non ci dobbiamo mettere nulla. Tu mettici ciò che vuoi.

redna
Inviato: 17/6/2009 22:00  Aggiornato: 17/6/2009 22:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Citazione:
Qui sarebbe carina una bella definizione formale. Ti faccio esattamente la stessa domanda che ho fatto a Hiei. La democrazia rappresentativa è Male. Ok. Dobbiamo superare questa fase al più presto possibile. Ok. E al suo posto dobbiamo mettere .....?

Non ci dobbiamo mettere nulla. Tu mettici ciò che vuoi.


...perchè noi della casa delle libertà facciamo un pò come cazze ce pare...[color=990000]...brigitte bardo....bardò....



(costituzione della repubblica italiana- DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI- XII - E'vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista.)

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
rekit
Inviato: 17/6/2009 22:07  Aggiornato: 17/6/2009 22:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
cit:
Qui sarebbe carina una bella definizione formale. Ti faccio esattamente la stessa domanda che ho fatto a Hiei. La democrazia rappresentativa è Male. Ok. Dobbiamo superare questa fase al più presto possibile. Ok. E al suo posto dobbiamo mettere .....?

Non ci dobbiamo mettere nulla. Tu mettici ciò che vuoi.
.....................
ma la parola onesta' , proprio non se la caca piu' nessuno eh?
La democrazia, come l'economia di mercato di per se non sono il male....e' quando chi le regola e gestisce non e' onesto che son cazzi...
Basterebbe prendere a calci in culo loro invece di farsi 1000 seghe mentali per anni......
(non e' rivolto a nessuno in particolare)

Pispax
Inviato: 17/6/2009 22:39  Aggiornato: 17/6/2009 22:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
@sick-boy

Citazione:
Veramente hai scritto anche:
Citazione:
Invece no. Tutto pur di non abbassare i prezzi dal loro livello standard. Se hai bisogno di una camicia devi pagarla OVUNQUE a prezzo pienissimo e altissimo, a meno che il bottegaio non decida che in quel determinato momento gli faccia comodo avere un po' di spiccioli. La Concorrenza è rimasta Lassù. Al suo posto si è presentato Cartello.

Che non ci porta lontani dal complotto dei panettieri.

Dici?
A me sembra che sia più vicino alla difesa a oltranza di un livello di prezzi ormai acquisito.


Citazione:
Perchè c'è la stampante magica e gente che la aziona a piacimento la quale ha la testa piena di teorie economiche che dicono che i prezzi crecenti - ma non troppo - sono un bene. Ed ovviamente i più deboli (gli ultimi prenditori di moneta) ci rimettono.

Credevo che uno degli effetti della Comunità Europea fosse stato quello di rinunciare alle politiche monetarie indipendenti a favore di quelle comunitarie, ovvero della BCE.

Quindi questa mi sembra una risposta di scuola che però non dà spiegazione al fatto che i prezzi non sono aumentati omogeneamente in tutta Europa. E in Italia sono aumentati più rapidamente che altrove.
A meno che la Zecca italiana non abbia deciso di stampare dei soldi falsi, chiaro.


Citazione:
Non ci dobbiamo mettere nulla. Tu mettici ciò che vuoi.

Per uno che "avrebbe preferito l'OT sul suffragio" trovo questa risposta abbastanza contraddittoria. No?



Comunque io la pianto qui.
Continuare con questo dialogo fasullo mi pare inutile.
Ti lascio volentieri l'ultima parola, e chissà che non vengano tempi migliori.




@rekit
Citazione:
La democrazia, come l'economia di mercato di per se non sono il male....e' quando chi le regola e gestisce non e' onesto che son cazzi...

Vero.
Sono cazzi anche quando chi se ne accorge invece di lottare per migliorare le cose preferisce restare seduto sul divano.

sick-boy
Inviato: 18/6/2009 0:21  Aggiornato: 18/6/2009 0:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Dici? A me sembra che sia più vicino alla difesa a oltranza di un livello di prezzi ormai acquisito.

Il che è lo stesso, specie considerando che con "livello dei prezzi ormai acquisito" dimostri - ma è normale - di esserti perso un sacco di interventi e articoli in precedenza. Diciamo che non esiste veramente qualcosa che si chiama livello dei prezzi.

Credevo che uno degli effetti della Comunità Europea fosse stato quello di rinunciare alle politiche monetarie indipendenti a favore di quelle comunitarie, ovvero della BCE.

Nota come questa tua frase non smentisca la mia.

E in Italia sono aumentati più rapidamente che altrove.

??? (non so bene cosa vuoi dire, ma se fossero aumentati fino allo stesso livello, ma solo più rapidamente, sarebbe un bene, non un male: significa che la struttura produttiva è più elastica alle sue stesse esigenze. Ma dubito tu intenda questo; anche se in effetti quegli stessi prezzi al consumo di cui si parla mi sembrano stabili da anni)

Per uno che "avrebbe preferito l'OT sul suffragio" trovo questa risposta abbastanza contraddittoria. No?

No, perchè?

Comunque io la pianto qui. Continuare con questo dialogo fasullo mi pare inutile. Ti lascio volentieri l'ultima parola, e chissà che non vengano tempi migliori.

??? Ma se ti ho sempre risposto!! Non capisco...

Vero.
Sono cazzi anche quando chi se ne accorge invece di lottare per migliorare le cose preferisce restare seduto sul divano.


Ho passato la serata in un baraccio di via Melzo a rompere i coglioni ad un gruppo di vecchi sulle stesse cose. Mi sembra molto di più che mettere la X ogni 5 anni.
---------------------------------------


La democrazia, come l'economia di mercato di per se non sono il male....e' quando chi le regola e gestisce non e' onesto che son cazzi...

Eh magari...l'occasione fa l'uomo ladro. Almeno nell'economia di mercato ognuno si prende le sue responsabilità

masmarupor
Inviato: 18/6/2009 2:50  Aggiornato: 18/6/2009 2:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/1/2006
Da: treviso
Inviati: 64
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
CIAO MASSIMO.
molti ti hanno già criticato l'articolo non voglio infierire ed essere ripetitivo.
MA sarò Ripetitivo nel mio URLO di denuncia della censura che avanza
possiamo pensare che la rete non può essere fermata, ma gli ostacoli frapposti
dal potere può far desistere i meno attrezzati o meno accaniti internauti.
mentre noi discutiamo di una legge che ha da venire, continua lo stillicidio di piccole grandi censure nei nostri confronti...
il canale youtube menphis75 (si ancora youtube) e stato oscurato.
la scusa e la solita (violazione delle norme della comunity)
il meccanismo e il solito (youtube e laconica nei suoi comunicati anche in questi casi)
se non violi il copyright ti faranno rettificare o ti strozzeranno in qualche altro modo...
questo e l'andazzo amici.
URLARLO in modo che tutti sentano... si tutti anche quelli li in fondo... penso non solo che non sia sbagliato, ma che sia doveroso.

EDIT:
p.s. a quelli che non lo sapessero youtube ha problemi legali con FININVEST
sempre la tessera P2 1816 che torna...
il potere nelle mani del nano e enorme!

ci sono persone che sanno tutto...
e purtoppo e tutto quello he sanno!!!
O.Wilde
masmarupor.blogspot
Redazione
Inviato: 18/6/2009 11:07  Aggiornato: 18/6/2009 12:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
ACTARUS: "Questa e la mia opinione in merito all'argomento del thread e spero di averla espressa con il dovuto rispetto verso l'opinione altrui."

Assolutamente. Hai tutto il mio rispetto.

Io ci tenevo solo a sottolineare che la poca credibilità che ho non me la sono costruita piagnucolando nè urlando a vuoto, ma ragionando.

Le altre sono opinioni a cui ciascuno ha il pieno diritto.

actarus71
Inviato: 18/6/2009 12:52  Aggiornato: 18/6/2009 14:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 145
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Non mi ritengo offeso per quanto hai detto Massimo sono abituato a rispettare le opinioni altrui ma proprio da te non mi aspettavo un attacco cosi' sommario e superficiale verso chi cerca di portare all'attenzione della massa un fatto che passerebbe inosservato.
I modi con cui ci si muove per informare sono discutibili e posso concordare su questo. Ma di base c'e' lo stesso concetto! Che ti muove e che ti ha mosso finora contro la disinformazione.
Anche tu hai cercato e cerchi di urlare al mondo WEB e non solo che la verita' ufficiale e' una bufala in altri modi con altre tecniche ma alla fin fine non e' che abbia tirato su una commissione di inchiesta che ha smentito quanto affermato dal NIST.
Quindi e ribadisco che non intendo sminuire il lavoro che hai svolto e che porti avanti che chi prova a fare lo stesso per rendere chiare situazioni di disinformazione e/o depistaggio mediatico non andrebbe ridicolizzato.
Ma questo e' cio' che mi aspettavo da una mente libera come la tua di fronte ad un chiaro attacco alla libera informazione che mi sembra chiaro ed evidente.
Ma rivalutero' la mia osservazione dei fatti probabilmente sono io che mi sto ponendo con supponenza, forse non sono sufficientemente informato.(senza sarcasmo lo dico ma in sincera analisi critica)
Cmq propongo un link di un video che non avevo visto, che parla di una causa tra mediaset vs youtube.
http://www.youtube.com/watch?v=lIbr-uSzNbI&feature=related
Per me e' allarmante non so per voi. Anche qualora lo si voglia vedere solo come un tentativo di intimidazione da parte di MEDIASET verso GOOGLE/YOUTUBE
Vagamente mi ricorda un po' il caso e la causa intentata a Luttazzi Daniele, Mediaset avra' perso la causa, ma prima lui e'stato ben relegato al di fuori del circolo mediatico televisivo per qualche anno e terrorizzato con una denuncia da milioni di euro che poi ha vinto, dubito che tutti si muovano successivamente ad un fatto simile con la stessa liberta' pre-denuncia.
http://www.youtube.com/watch?v=BYjYt8RGJp8&feature=related

superava
Inviato: 19/6/2009 1:39  Aggiornato: 19/6/2009 1:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
ok..sara una rettifica continua?? cmq benissimo adesso che gli uffici giudiziari (che gia' non riescono a fare quello che devono fare per le poche risorse) li riempiremo di querele perche' sai quanti articoli ci saranno,quante affermazioni useranno, per poi rettificare. Io non penso che si urli al caso! Qua si tratta di tenere libero internet e non metterci leggi che di fatto limiteranno l'uso di pubblicare informazioni anche errate...IL bello è che se non ti va bene si puo' rispondere e magari seguire le notizie su un'altro blog!
la penso un po' come Nosh!

superava
Inviato: 19/6/2009 1:44  Aggiornato: 19/6/2009 1:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
citazione:"o ci tenevo solo a sottolineare che la poca credibilità che ho non me la sono costruita piagnucolando nè urlando a vuoto, ma ragionando.

Le altre sono opinioni a cui ciascuno ha il pieno diritto."

Ti seguo perchè questo blog è molto,molto interessante! ma il mio punto di vista è che penso che non si urli al caso,perchè se stanno facendo queste leggi un motivo c'è come descritto nei passaggi principali di quella legge.
E 4 blogghisti non urlano al caso

desbouvet
Inviato: 20/6/2009 10:32  Aggiornato: 20/6/2009 10:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Ah io sono d'accordo con la visione delle cose espressa nel pezzo... Mi tornano continuamente alla mente le parole di WILLIAM COOPER, in una sua celebre conferenza: " STOP COMPLAINING ! "... Stava parlando del problema della libertà umana e stava cercando di dire che la libertà umana non può essere percepita come un "problema" ! Basta lamentarsi ! E sono d'accordo che il paese di merda è sempre quello che vediamo fuori dalla nostra finestra. Giorni fa, su un sito, ho scritto che se De Magistris fa parte del "sistema" noi ne facciamo parte in maggior misura e con notevole tristezza in più, noi tutti; lui perlomeno è la vita che ha messo al riparo, noi cosa ? Straparliamo da mattina a sera poi c'è sempre almeno un gesto al giorno col quale ci assicuriamo la protezione del sistema, e ne perpetuiamo l'educazione alla corruzione delle scelte. Ma noi non lo facciamo per non esplodere in aria all'avvio dell'automobile, ma per avere un biglietto di un concerto gratis... per conoscere l'amica dell'amica della sorella della nostra fidanzata... per conservare un posto auto, per salire nell'apprezzamento del datore di lavoro... Facciamo pietà. E sapete cosa mi ha risposto un altro utente ? Mi ha fatto l'elenco di tutti i suoi casi personali, concreti, ove tutto questo non si verifica. Lui insomma è fuori dal sistema della corruzione umana. E' un pesce minuscolo, ma fuori dall'acquario. Ci teneva molto a dire che il paese di merda sta fuori casa sua.

morenoarea
Inviato: 21/6/2009 11:50  Aggiornato: 21/6/2009 11:50
So tutto
Iscritto: 21/6/2009
Da:
Inviati: 1
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Arealibera
Arte e comunicazione sociale, culturale, politica

ROVESCIA E DEVASTA QUESTO SISTEMA CORROTTO.
SPEGNI LA T.V. E ACCENDI IL TUO CERVELLO TARATO.
FUOCO ALLE BANCHE ED I SERVI DEL POTERE.
BASTA BUFFONI E SCEME CON LA SHOPPING MANIA.

LA CORRUZIONE DILAGANTE:

Combattere contro un regime di ingiustizia e di CORRUZIONE non è solo contro i potenti, le classi dirigenti Istituzionali, ma colpisce come un virus quasi tutta la popolazione. Come vivi ? Cosa fai ?
Le persone quando hanno una qualsiasi forma di benessere/prestigio si trasformano in esseri competitivi, arroganti, egoisti, invidiosi, infami, viscidi come i vermi. Dei perfetti leccapiedi del potere. Da sempre ! Popolo di buffoni.
Quando le persone hanno un posto di lavoro (Arbeit macht frei - il lavoro rende liberi) forse un posto di prestigio, in pratica quando hanno DA PERDERE qualcosa della loro comodità e privilegi, al 90% tutti si trasformano in docili sudditi e seguaci di qualsiasi regime. GENTE DI MERDA !
Nessuno vede, nessuno sa nulla, nessuno parla e tutto va bene. Ovviamente si cerca di mantenere lo statu-quo in cui tutto deve essere sotto controllo. Non deve assolutamente cambiare nulla nella sostanza dei comportamenti e classi tra le persone.
Questa ad oggi è la vostra natura umana degenerata. Avere molto, essere zero !
Quando la recessione erode il pseudo-benessere economico i rapporti sociali ed umani diventano sempre più ipocriti, diffidenti, fasulli. Fondati su calcoli e sotterfugi di convenienza.
Si frequenta solo chi riteniamo utile ai nostri interessi.
Si emarginano coloro che riteniamo scomodi, inutili o dannosi.
Questo in tutti i rapporti sociali: lavorativi, pseudo-amicizie, affettivi e altro. Così ogni dittatura economica e militare crea classi/caste, divisioni di ogni tipo, caos e fatti poco chiari. Giochi sporchi, vigliaccate ed odio sociale. Una guerra tra poveri.
La maggioranza delle persone se ne fotte dei principi, dell'etica morale.
L'importante è apparire, spendere, sprecare, consumare. Pertanto la logica diffusa è la seguente: io seguo e condivido solo chi mi garantisce di poter mantenere le mie ricchezze, le mie proprietà (anche se fatte con metodi loschi) il mio tenore di vita e consumi. Meglio ancora se mi promette di aumentarli. Di qualsiasi ideologia politica sia, al popolo non interessa. Anzi, se io posso anche
comandare e non far nulla, far lavorare e faticare gli altri, è ancor meglio !
QUESTO E' IL VOSTRO PERVERSO SISTEMA NAZIFASCISTA CHE PRODUCE EMARGINAZIONE E VIOLENZA. ANCHE LA TUA !
Della serie: morte tua - vita mia.
Dividi ed impera ! Questo è il modello di corruzione dilagante che trasforma e modifica le menti e gli animi dei popoli. Tutti i regimi sono stati principalmente sostenuti da una parte consistente della popolazione CORROTTA, COMPLICE di queste infamie di Stato. OSSERVATI.
E' solo dopo anni di dure sottomissioni, di abusi di potere, di violenze di ogni tipo che si scatenano le vere rivolte organizzate. Altro che manifestazioni pacifiche, esposti, denunce varie o chiacchiere. Purtroppo chi detiene ogni forma di potere vero non cederà mai spazi di libertà e di equità delle ricchezze con forme civili e democratiche.
Facendo "ragionare" tutti ad usare il buon senso per una corretta trasparenza di vera giustizia sociale non si otterranno mai dei seri cambiamenti duraturi. Purtroppo!
Non esiste un potere buono. Il potere è per sua natura tiranno.
E dai tiranni c'è solo un mondo devastato da violenze, sempre più invivibile a carico e danno per i fessi. Infatti, non può esistere un tiranno se non c'è un suddito disposto a subire la sua repressione. In pratica questo vostro sistema è fatto di ignoranti e sado- masochisti.
Nel modo più assoluto, alla luce di questi fatti, coloro che hanno dimostrato una reale capacità e conoscenza di rifiuto a questo perverso e plurisecolare sistema fondato su prevaricazione, competizione, militarizzazione e omologazione dei popoli è la cultura anarco-libertaria. Non solo nelle lotte sociali dure, ma anche nelle proposte alternative per la creazione di aree e Zone Franche. Ovviamente boicottate se non pure devastate dal potere ! Vedi Spazio Sociale Anarchico Totem a Bolzano raso al suolo !
Per questo l'insurrezione libertaria anti-sistema è fondamentale ed urgente al fine di EVOLVERE la COSCIENZA collettiva prima di uno spaventoso collasso mondiale. Una metastasi che ha creato indifferenza, passività, depressioni, rassegnazioni, instabilità psichiche ed emotive, alienazione e odio diffuso.
Il vostro cancro UMANO è spirituale. Ancor prima che nei diritti - doveri od economico dei popoli.
Quando si valutano le persone e la loro famigerata "rispettabilità e credibilità" per quello che HANNO nella scala gerarchica di questo sistema materialistico, consumistico, capitalistico e non per quello che SONO, avremo inevitabilmente solo conflitti, instabilità ed auto-distruzione !
Un mondo senza libertà, senza diritti, senza dignità, senza equità sarà un mondo sempre più violento ! CHIARO ?
No ai governi. No agli stati. No alle gerarchie. No ai padroni. No ai dipendenti ma UOMINI LIBERI AUTO-GESTITI che usano la loro testa senza condizionamenti ed hanno una propria dignità. Questa è la base per un vero essere umano.
Non più delle bestie travestite, in giacca/cravatta al telefonino!
Non più oche che sculettano tra centri commerciali e vetrine varie a far shopping, prese solo dalle loro egoistiche paranoie del cazzo !
LA LIBERTA’ E DIGNITA' LIBERTARIA NON E' IN VENDITA.
LE VOSTRE NORME E LEGGI METTILE NEL CULO !

La politica dell'Europa, degli u.s.a. è pura opera nazista. Il vero obiettivo è un NUOVO ORDINE MONDIALE gestito in apparenza da politici burattini e accettato da persone sceme. Un piano di controllo energetico, delle risorse petrolifere, acqua e di controllo strategico militare planetario. A favore dell'imperialismo capitalistico: è la matrice politica di tutte le truffe, sfruttamenti e guerre!
Da antichi UOMINI LIBERI auto-gestiti ed auto-sufficienti a moderni schiavi e numeri fiscali. Omologati nel pensiero e nei comportamenti: lavoratori, consumatori indebitati di tecnologie ridicole, rinchiusi in città lager ed appartamenti gabbie. Cibi chimici. Il tutto a pagamento ovviamente. Corri, indebitati, spendi …. fesso/a !
Le Istituzioni burocratiche di Stato sono nate per il solo controllo delle persone. Le risorse stanno finendo ma le devastazioni ambientali e la popolazione mondiale sta aumentando. Appare evidente che in questo folle sviluppo NON PIU' SOSTENIBILE l'unica via di uscita a questo sistema diabolico è che si devono inventare una strategia di guerra: la III° guerra mondiale. Dietro le vostre chiacchiere si nasconde una strategia di sterminio dei popoli, esasperando la crisi economica e con violente guerre tra poveri. Anche in Europa ed u.s.a. E' inevitabile in questa logica oligarchica di potere. Pertanto la vera rivolta è COLPIRE i responsabili "occulti" - massonici senza tregua e pietà di questa annunciata apocalisse. Ma anche la infame imbecillità.
La prima vera democrazia è quando un popolo la pianta di essere una massa di buffoni e di sceme !
In pratica la pianta di essere rappresentato da qualcuno. E' comprensibile che si usi una tutela e rappresentanza per i minori o persone con problemi di salute di qualsiasi tipo. Ma le persone sane ed in grado d'intendere e volere che si devono far rappresentare da terzi (i politici) per gestire il proprio destino, è semplicemente demenziale. Voi non siete persone sane e vere ma siete marci, stressati e malati !
Pagate le tasse, in particolare i lavoratori dipendenti. Vi controllano ogni versamento, ogni movimento bancario, ogni telefonata ed ogni passo che fate. Ma al contrario non potete assolutamente VERIFICARE con certezza dove e come vengono utilizzati i vostri contributi ESTORTI legalmente dalle tasse dirette ed indirette.
Lo Stato ha una enorme mole di dati (segreti di Stato) che sono la verità dei fatti. Ma al popolo vengono date le briciole e le frottole: le persone hanno permesso di essere trattate come i bambini dell'asilo infantile. Stronzi. Poi quando si vanno a CHIEDERE aiuti o chiarimenti presso gli Uffici Istituzionali si trovano le vere sorprese: disservizi, abusi, sprechi, incompetenze, prese per il culo ed altro.
BASTA POLITICI, BANCHIERI, PRETI,
SBIRRI, MILITARI, BUROCRATI, TROIE,
GIORNALISTI. BASTA EUROPA e le vostre buffonate varie !
Il mondo è uno solo e senza le vostre frontiere. Da sempre. Chi gestisce, ed è inserito nello Stato di ogni schieramento politico è il primo terrorista e criminale legalizzato. BASTA LAVORO DA SCHIAVI
Il primo e ultimo cambiamento è solo fondato su un popolo che la pianti di essere costantemente rincoglionito e CRESCANO esseri UMANI VERI.
Con le palle !!
A FUOCO IL SISTEMA, RIVOLTA !

Bolzano, 08 Maggio 2009

MORENO - AREALIBERA

Linucs
Inviato: 21/6/2009 12:04  Aggiornato: 21/6/2009 12:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Soprattutto: chi è quel minorato mentale di provider che da ora in poi si prenderà il rischio e la briga di ospitare i blog più controversi e battaglieri, sapendo che ognuno di loro può costargli fino a 12.500 euro spese legali escluse?

Quello che risiede in un paese più civile. Ovvero, quello che a parità di socialdemocrazia e muffa demografica non sia ancora arrivato al livello di volersi attivamente male per placare i sensi di colpa inculcati da qualcuno.

A questo punto però di solito saltano fuori quelli che "la concorrenza tra paesi con legislazioni differenti è male" perché "attirano capitali slealmente" e "ci vuole una legislazione unificata per evitare il problema", altrimenti "gli evasori andranno nei paradisi fiscali" e "i terroristi pubblicheranno i logo blog da qualche remota regione priva di controlli."

Quando la concorrenza non c'è, la si invoca; quando c'è, e ci reca fastidio, va casualmente regolamentata. E allora regolamentiamo panettieri, benzinai e spacciatori di camicie, che sono cartelli e si mettono d'accordo ogni sera; teniamoci invece bello stretto il governo centrale democratico che tutto decide per il nostro bene - perché l'unità nazionale è sacra, come d'altra parte è scritto sul laico pezzo di carta, e le autonomie impediscono un'equa redistribuzione del reddito.

I panettieri, che invece sono un cartello, riescono invece a fallire indisturbati ed individualmente senza che nessuno tiri fuori la favoletta dell'ammortizzatore sociale ("tanto loro sono ricchi"), anzi dispiace non essere riusciti a fottere loro più denaro per costruire un altro bel memoriale e per finanziare una delle parate patriottiche tanto utili ai poveri.

Laonde evitare la consueta domanda "ma allora qual è la tua soluzione", nel caso specifico dell'Italia la soluzione è lasciare laicamente che la Natura faccia il suo corso, dopo essersi spostati in qualche angolo di mondo più civile: quando romeni e marocchini avranno finalmente spaccato tutto dopo aver capito che il loro ruolo è pagare le pensioni ai quattro vecchi laidi progressisti rimasti, magari potremo tornare indietro e ricostruire il "paese" tutti insieme, in coesa comunione d'intenti e con i ladri socialdemocratici fuori dai coglioni.

tibberio
Inviato: 23/6/2009 23:52  Aggiornato: 23/6/2009 23:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/12/2007
Da: Qui
Inviati: 450
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
Laonde evitare la consueta domanda "ma allora qual è la tua soluzione", nel caso specifico dell'Italia la soluzione è lasciare laicamente che la Natura faccia il suo corso, dopo essersi spostati in qualche angolo di mondo più civile: quando romeni e marocchini avranno finalmente spaccato tutto dopo aver capito che il loro ruolo è pagare le pensioni ai quattro vecchi laidi progressisti rimasti, magari potremo tornare indietro e ricostruire il "paese" tutti insieme, in coesa comunione d'intenti e con i ladri socialdemocratici fuori dai coglioni.


Da dove esce fuori tutto questo inaspettato ottimismo?

La storia inizia e si ferma, va avanti e poi si perde e, in mezzo a ogni parola, quanti silenzi, quante parole sfuggono e svaniscono per non essere mai piu' ritrovate. (P. Auster)
Redazione
Inviato: 24/6/2009 0:12  Aggiornato: 24/6/2009 0:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
TIBBERIO: "ma allora qual è la tua soluzione"

Basta smettere di votare chi non ti rappresenta, e convincere anche gli altri a non farlo.

E 2.425 (sono le volte che ho risposto a questa domanda).

ivan
Inviato: 29/6/2009 21:03  Aggiornato: 29/6/2009 21:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”
rimosso perchè doppione

Lezik85
Inviato: 12/7/2009 2:44  Aggiornato: 12/7/2009 2:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: “Aiuto mamma, ci tolgono la libertà!”


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA