Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


media : Facebook Fever
Inviato da Redazione il 3/5/2009 19:10:00 (6680 letture)

Non ce l’ho fatta più. Alla fine anch’io sono su Facebook.

Erano mesi che facevo resistenza. Sentivo tutti che parlavano di Facebook, tutti che correvano su Facebook, sembrava quasi che ormai esistesse solo Facebook, e tutto il resto di Internet non contasse più nulla. Per cui mi opponevo testardamente, non volevo accettare questo fatto, e mi rifiutavo persino di andare a vedere cosa fosse.

Poi un giorno mi scrisse una persona, che mi ringraziava per il lavoro di ricerca che sto facendo sulla storia della medicina, dopo aver visto il video “Cancro ieri e oggi”… su Facebook!

Allora non ce l’ho più fatta, e ho voluto vedere cosa fosse. Per capirlo, mi è stato detto che era necessario iscriversi e cominciare ad usarlo. E così ho fatto.

In questi giorni mi sto districando fra le mille funzioni, ...


... e ancora devo capire bene la differenza fra la homepage e la “bacheca”, devo capire bene come ci si comporta, cosa sia utile fare e cosa no, eccetera.

Ma nel frattempo una cosa l’ho capita: Internet E’ la rivoluzione del millennio. La rivoluzione sta nel fatto che l’aggregazione fra le persone avvenga per affinità mentali, e non più fisiche. Si conoscono cioè le persone che la pensano nello stesso modo, e non quelle che vivono nello stesso luogo. Il bar e la piazza, che sceglievano per te le “amicizie”, vengono sostituite da monitor e tastiera, dove le amicizie le scegli tu.

Certo, si perde il “calore” del contatto umano, ma è molto meglio parlare “freddamente” con chi ti stimola mentalmente e ti permette di crescere insieme a lui, piuttosto che “accalorarsi umanamente” per ore infinite con persone con le quali non hai nulla da spartire. Almeno, io la penso così.

Io ho molti più amici da quando sono rimasto solo davanti al computer, che non quando mi aggiravo per il mondo convinto di avere milioni di amici.

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Spanna
Inviato: 3/5/2009 19:47  Aggiornato: 3/5/2009 19:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 35
 Re: Facebook Fever
Stesso percorso che ho fatto io
Non volevo entrarci,diffidavo (e non mi piace molto neanche adesso che sono dentro) ma è maledettamente utile questo facebook.

lmattirolo
Inviato: 3/5/2009 19:49  Aggiornato: 3/5/2009 19:49
So tutto
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 19
 Re: Facebook Fever
A proposito di facebook, guarda cosa ne dicono le malelingue...

http://www.guardian.co.uk/technology/2008/jan/14/facebook

illupodeicieli
Inviato: 3/5/2009 20:13  Aggiornato: 3/5/2009 20:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: Facebook Fever
E' possibile che anch'io ceda, visto che mio figlio c'è , e tutti quelli della sua generazione pure. Come tu sai, Massimo, per via del mio "fallimento commerciale" temo un po': magari qualcuno non soddisfatto mi manderà qualche killer per farmi fuori o farmi bastonare o,invece per lo stesso motivo diverrei intoccabile. Concordo che trovi in rete molto più stimolo a livello intellettuale, arrivi prima al dunque, al nocciolo, mentre ti toccano un bel po' di giri di caffè o altro in un bar prima di trovare le persone con cui scambiare idee. Quanto ai pericoli (i dati o le immagini che rimangono sempre visibili seppure cancellate dall'utente) e a certa intrasigenza di chi gestisce facebook (come la storia del seno nudo della mamma che allatta) , su questi punti non ho le idee chiare.

carloooooo
Inviato: 3/5/2009 20:58  Aggiornato: 3/5/2009 21:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Facebook Fever
Citazione:
Il bar e la piazza, che sceglievano per te le “amicizie”, vengono sostituite da monitor e tastiera, dove le amicizie le scegli tu.

Certo, si perde il “calore” del contatto umano, ma è molto meglio parlare “freddamente” con chi ti stimola mentalmente e ti permette di crescere insieme a lui, piuttosto che “accalorarsi umanamente” per ore infinite con persone con le quali non hai nulla da spartire. Almeno, io la penso così.


Bella. Così basta che qualcuno spenga un interruttore e tu sei senza amici.

Se esiste veramente un piano mondiale per distruggere i rapporti sociali e atomizzare gli individui al fine di renderli più vulnerabili, allora internet è l'idea più diabolicamente geniale che abbiano mai avuto.

Il bello sta nel fatto che è la gente che ritiene di essere attenta ed informata a cadere in questa trappola con più entusiasmo. Sempre che di trappola si tratti, ovviamente.

Infettato
Inviato: 3/5/2009 21:04  Aggiornato: 3/5/2009 21:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Facebook Fever
Qui ancora non ti vedo....

Comunque a me più di tanto non piace, e c'è anche un discorso di privacy che lascia a dir poco desiderare, hanno la possibilità di farsi i cazzi nostri per legge pensa quanto siamo coglioni..... questo il lato negativo.

Quello positivo è ritrovare persone che hai perso di vista e non hai altro mezzo per contattarle...

Il resto è "ciarpame".

edit:Se esiste veramente un piano mondiale per distruggere i rapporti sociali e atomizzare gli individui al fine di renderli più vulnerabili, allora internet è l'idea più diabolicamente geniale che abbiano mai avuto.

Esatto tra questo e l'altra distrazione di massa siamo messi sempre meglio...

Massimo per il discorso che ho fatto prima adesso conosco i tuoi amici......
nulla di male per carità, ma se permettete che i dati di tutti, possano essere analizzati e usati da entità esterne o interne per fini che non ti diranno mai, che siano per pubblicità per capire i gusti per capire quanto siamo idioti questo non è dato saperlo.

p.s. In quel luogo scrivete il meno possibile....

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
-ZR-
Inviato: 3/5/2009 21:15  Aggiornato: 3/5/2009 21:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/9/2008
Da:
Inviati: 436
 Re: Facebook Fever
Non credo .... nonostante la Bellezza della rete... che "faccialibro" sia un ottima strada per l'essere umano.

-ZR-

" I grandi spiriti hanno sempre incontrato violente opposizioni da menti mediocri."
Albert Einstein
Cassandra
Inviato: 3/5/2009 21:17  Aggiornato: 3/5/2009 21:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Facebook Fever
Esagerato, Carlooo!
La metà dei miei "amici online" (e non intendo solo Facebook) li ho conosciuti anche telefonicamente o di persona. Quindi se si stacca la spina ne perdo parecchi, ma certo non tutti.

E poi quelli che "gli amici voglio vederli in faccia e uscirci la sera" sono, a mio antipatico parere, tutti giovincelli con tanto tempo a disposizione. Quando hai un lavoro, una famiglia e dei figli magari piccoli, di amici ne vedi uno ogni due mesi. Altro che "rapporti faccia a faccia"...
Meno male che c'è Internet.

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
carloooooo
Inviato: 3/5/2009 21:22  Aggiornato: 3/5/2009 21:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Facebook Fever
"Possiamo benissimo preferire gruppi più selezionati alla compagnia dei nostri vicini, ma la gratificazione che deriva dal sentirsi identici agli altri è l'indizio di una personalità ben misera."

Mary Parker Follett

carloooooo
Inviato: 3/5/2009 21:24  Aggiornato: 3/5/2009 21:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Facebook Fever
Citazione:
La metà dei miei "amici online" (e non intendo solo Facebook) li ho conosciuti anche telefonicamente o di persona. Quindi se si stacca la spina ne perdo parecchi, ma certo non tutti.


Infatti ho citato una parte specifica dell'articolo che non diceva quello che dici tu, e a quella mi riferivo.

AG
Inviato: 3/5/2009 21:29  Aggiornato: 3/5/2009 21:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: Torino
Inviati: 194
 Re: Facebook Fever
...nonostante tutto io resisto a non iscrivermi...

...ma mia moglie è iscritta...
...ma i miei amici (che vedo una volta al mese perchè -come si diceva- chi ha figli difficilmente esce tutti i sabati sera) sono iscritti...
...ma a sentire Studio Aperto (mangio molto presto e la tv fa compagnia) pochi non sono iscritti...

...
...
...
Quasi quasi vado a rileggermi "Io sono leggenda" di Richard Matheson (eh, no: WIll Smith non era ancora nato, alla data di pubblicazione...)

Teba
Inviato: 3/5/2009 21:50  Aggiornato: 3/5/2009 21:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Facebook Fever

iosogigi
Inviato: 3/5/2009 22:22  Aggiornato: 3/5/2009 22:22
So tutto
Iscritto: 12/8/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Facebook Fever
L'altro giorno stavo guardando questo video riguardo a facebook:
http://www.ictv.it/file/vedi/901/i-5-motivi-per-non-iscriversi-a-facebook/

Potrebbe essere vero quello che dice riguardo al possibile collegamento tra facebook e CIA?

A parte quello che dice il video, io credo che, come tutte le cose, se usato con moderazione, può tornare molto utile per i nostri propositi.
Però prima di tutto il contatto umano!!!
Quando vado in giro per il quartiere di Torino dove vivevo , non vedo più gruppi di teenager alle panchine a sparare cazzate, o fare qualche gioco o anche fumarsi una canna, come facevamo noi!!...questo ci deve essere...se dovessi scegliere tra le 2, preferisco avere pochi amici veri (di cui ti fidi) in una panchina di periferia che 150 amici in un social network...
cmq facebook mi ha anche aiutato a trovare amici vecchi di scuola che non avrei mai più rivisto...però subito dopo c'è stato il contatto fisico (pizza e birra tutti insieme).
Quindi, se il social network è usato per restare in contatto e eventualmente organizzare cose 'vere' insieme, imho, non è assolutamente nocivo,anzi...

Leggevo anche che con l'avvento dei social network e in particolare facebook, sono anche aumentati i divorzi e le separazioni...troppo facile ora reincontrare le proprie ex ...nn ricordo la fonte, ma se volete la cerco

Volevo inoltre farvi vedere questo video...mi ha fatto spanzare!!!
http://www.youtube.com/watch?v=nrlSkU0TFLs

saluti
Gg

Willo
Inviato: 3/5/2009 22:22  Aggiornato: 3/5/2009 22:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da: Olanda
Inviati: 62
 Re: Facebook Fever
Anche io ho cercato di resistere...
ma la cosa positiva di FB é che sta avvicinando alla rete anche gli utenti piú pigri e diffidenti.

Peró le applicazioni sono davvero insopportabili!!!

Redazione
Inviato: 3/5/2009 22:54  Aggiornato: 3/5/2009 23:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Facebook Fever
CARLOOO: "ma la gratificazione che deriva dal sentirsi identici agli altri è l'indizio di una personalità ben misera."

Essere affini e "sentirsi identici" sono due cose completamente diverse, che solo una personalità ben misera può confondere.

Se poi un giorno "spegnessero la luce", gli amici del bar sono sempre lì che ti aspettano. Nel frattempo con la luce accesa stanno cambiando molte cose.

***

In generale, trovo ridicola la faccenda che "così la CIA viene a sapere chi sono i tuoi amici". Solo chi non conosca la sofisticazione di certi database già esistenti da anni, può temere che farsi un amico su Facebook rappresenti un "pericolo" di qualunque tipo. Anche perchè l'"amico" di facebook, per definizione, è uno che fino a ieri non conoscevi.

In ogni caso, se qualcuno pensa che scrivere "faccio l'ingegnere", "mi piace la pesca" e "ho studiato a Catania" possa rappresentare un pericolo per lui eviti di scriverlo, visto che nessuno lo obbliga a farlo.

Ma evitiamo perfavore la paranoia sistematica, nemico numero uno dell'intelligenza umana.

peonia
Inviato: 3/5/2009 23:06  Aggiornato: 3/5/2009 23:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Facebook Fever
Caro Max, il video, Cancro ieri ed oggi, l'avevo postato io su Facebook!!!
E trovo che sia utile, tant'e' che tempo fa ti dissi che dovevi esserci anche tu....
Ora ti cerco....e ti aggiungo agli amici!!!
a presto su FB

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Cinqui
Inviato: 3/5/2009 23:20  Aggiornato: 3/5/2009 23:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/3/2006
Da:
Inviati: 227
 Re: Facebook Fever
Pare che una bella bega sia cercare di aliminare l'account...

edit:
(cacchio, i tasti "Anteprima" e "invia commento" me li dovrebbero mettere ai due angoli opposti dello schermo!)

http://www.ilsitoblu.com/2009/02/19/eliminare-laccount-di-facebook/

"Una bella donna non è colei di cui si lodano le gambe o le braccia, ma quella la cui bellezza complessiva è tale da togliere la possibilità di ammirare le singole parti..." - Seneca - .
peonia
Inviato: 3/5/2009 23:42  Aggiornato: 3/5/2009 23:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Facebook Fever
Certo, si perde il “calore” del contatto umano, ma è molto meglio parlare “freddamente” con chi ti stimola mentalmente e ti permette di crescere insieme a lui, piuttosto che “accalorarsi umanamente” per ore infinite con persone con le quali non hai nulla da spartire. Almeno, io la penso così. Io ho molti più amici da quando sono rimasto solo davanti al computer, che non quando mi aggiravo per il mondo convinto di avere milioni di amici.

Esatto Massimo, anche io penso cosi, e avevo una certa ritrosia ad iscrivermi, poi la curiosita' ha vinto e devo ammettere che se non ci lascia prendere dai giochini cretini, e' molto molto utile...
Anche io penso che un certo controllo incrociato di dati venga effettuato...ma se dici che non e' ....basta saperlo usare....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Alberto
Inviato: 3/5/2009 23:56  Aggiornato: 3/5/2009 23:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2007
Da:
Inviati: 113
 Re: Facebook Fever
Inizialmente, anche se iscritto, non ero molto interessato e lo usavo poco quanto niente...
mi iscrissi quando ero in erasmus universitario (all'estero era un fenomeno già diffuso..mentre in Italia, vuoi perchè era solo in americano, o perchè semplicemente siamo la nazione meno informatizzata d'Europa...non lo era)

Bisogna cercare di farne un buon uso, io dal mio posso dire di aver trovato amici che per diversi motivi avevo perso di "vista" e poi è utile, specialmente in città, per mettersi d'accordo ed organizzarsi con amici/colleghi ecc..

in generale se spegnessero la luce, come qualcuno paventa, non succederebbe niente, considerando che tendo ad instaurare rapporti reali con i miei contatti.

E' un mezzo, utile o meno a seconda dell'utilizzo che se ne fa.

ps. mi sono iscritto al gruppo di luogocomune.net!

peonia
Inviato: 4/5/2009 0:02  Aggiornato: 4/5/2009 0:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Facebook Fever
ps. mi sono iscritto al gruppo di luogocomune.net!

Scusa come hai fatto? io non trovo il gruppo....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Alberto
Inviato: 4/5/2009 0:16  Aggiornato: 4/5/2009 0:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2007
Da:
Inviati: 113
 Re: Facebook Fever
"Scusa come hai fatto? io non trovo il gruppo...."

...oddio la CIA è già a lavoro!!!

no scherzi a parte, cerca semplicemente "luogocomune"

peonia
Inviato: 4/5/2009 0:23  Aggiornato: 4/5/2009 0:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Facebook Fever
no scherzi a parte, cerca semplicemente "luogocomune"

Grrrrrr, ed io secondo te che cosa ho cercato? Paolo Attivissimo?
In cerca Luogocomune nun se trova.....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Alberto
Inviato: 4/5/2009 0:31  Aggiornato: 4/5/2009 0:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2007
Da:
Inviati: 113
 Re: Facebook Fever
non so....non vorrei sembrare un tecnico del mezzo, nè trasformare il post in un manuale d'utilizzo, ma credo tu debba essere iscritta ad una rete di riferimento (sai Italy, Spain, Università ecc..) per trovare il gruppo, ma non ne sono sicuro...boh

dr_julius
Inviato: 4/5/2009 0:32  Aggiornato: 4/5/2009 0:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Facebook Fever
Citazione:
Il bar e la piazza, che sceglievano per te le “amicizie”, vengono sostituite da monitor e tastiera, dove le amicizie le scegli tu.


Ecco questo secondo me è un po' il nocciolo della questione. Gli intellettuali da una parte e le persone comuni dall'altra.... A ognuno il suo gruppo?
I complottisti che parlino tra di loro. Gli altri che parlino di calcio e TV.

Non so, non mi piace, non mi convince questo trend. Penso che ci si arricchisce umanamente soprattutto conoscendo persone che non la pensano proprio uguale a noi, specialmente quando questo avviene perché hanno una diversa esperienza di vita. Il bello è discutere e poi convicere (e/o convincersi) che può esistere un'altra opinione e che può a volte essere anche più giusta dell'altra (anche quando è la nostra ad essere sbagliata).


Infine un consiglio per la CIA:
"Non bisogna giudicare gli uomini dalle loro amicizie: Giuda frequentava persone irreprensibili! (Ernest Hemingway)"

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
peonia
Inviato: 4/5/2009 0:39  Aggiornato: 4/5/2009 0:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Facebook Fever
@ Alberto

Non credo, trovo sempre tutti....attendero' che Massimo mi aggiunga come amica e poi vedro'...grazie

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
nibbio
Inviato: 4/5/2009 1:04  Aggiornato: 4/5/2009 1:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2009
Da: vicino a Venezia
Inviati: 53
 Re: Facebook Fever
Io ho molti più amici da quando sono rimasto "solo" davanti al computer, che non quando mi aggiravo per il mondo convinto di avere milioni di amici.

Io credo sia "solo" una provocazione, se non fosse così, ognuno ha quello "solo" quello che si merita.
Con grande stima, nibbio.

sick-boy
Inviato: 4/5/2009 2:34  Aggiornato: 4/5/2009 2:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Facebook Fever
Se esiste veramente un piano mondiale per distruggere i rapporti sociali e atomizzare gli individui al fine di renderli più vulnerabili, allora internet è l'idea più diabolicamente geniale che abbiano mai avuto.

Il bello sta nel fatto che è la gente che ritiene di essere attenta ed informata a cadere in questa trappola con più entusiasmo. Sempre che di trappola si tratti, ovviamente.


Ti quoto in toto

superava
Inviato: 4/5/2009 2:41  Aggiornato: 4/5/2009 2:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: Facebook Fever
anche io non volevo entrarci...mi ostinavo,poi a faebbraio o deciso di entrare per fare un gruppo dove linko le news che leggo quotidianamente(anche link di Luogocomune) e le mando agli iscritti del Gruppo

HostFat
Inviato: 4/5/2009 2:47  Aggiornato: 4/5/2009 2:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/8/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Facebook Fever
Come qualcuno ha già detto, FB è pieno di giochini, diavolerie varie dell'inutilità più completa, ma può anche rilevarsi utile.
Come anche il normale "Internet".

Tenetelo pulito ed evitate le varie cazzate e/o l'aggiunta casuale di "amici" ( meglio puntare sulla qualità che sulla quantità ) è appunto potrà rilevarsi anche uno strumento molto utile.

Santro
Inviato: 4/5/2009 7:33  Aggiornato: 4/5/2009 7:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Facebook Fever
paradossalmente, mi viene da pensare: 'dividi et impera'...... boh...

L'unica utilità, secondo me, è poter rintracciare ex-compagni di scuola, d'armi, (di partito?) ect.
specialmente per chi vuole sfoggiare i successi (o presunti tali) raccolti nella propria vita.
Acidello, eh!?

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
Redazione
Inviato: 4/5/2009 7:47  Aggiornato: 4/5/2009 7:47
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Facebook Fever
DR_JULIUS: "Ecco questo secondo me è un po' il nocciolo della questione. Gli intellettuali da una parte e le persone comuni dall'altra!"

Perchè prima com'era, scusa?

La differenza è che il "partito di quelli che ragionano" - se tu questo intendi per "intellettuali" - ora è aperto a tutti, prima no.

dr_julius
Inviato: 4/5/2009 8:09  Aggiornato: 4/5/2009 8:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Facebook Fever
Il bar del quartiere o la piazza, in realtà con il passare del tempo (se non c'è forte emigrazione) tende invece ad accomunare tutti. A creare occasioni di incontro per tutte le classi sociali, per le diverse culture, per le diverse divisioni politiche.... poi ognuno ha i suoi bar e le sue esperienze.

Che me ne faccio di "ritrovare" dopo 20anni un compagno di studi che avevo perso di vista allora, perchè era andato lontano e di cui ora non ho più notizie. Diventa uno sconosciuto affezionatissimo a cui, una volta ritrovato, gli chiederei come stai, quanti figli hai, hai un bel lavoro e poi... ci vediamo tra 20 anni?!?
posso anche farne a meno....

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Stefo
Inviato: 4/5/2009 8:35  Aggiornato: 4/5/2009 8:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: Facebook Fever
Ma insomma..tieniti il tuo bar di quartiere e fa' pure qualche commento su facebook! Chi te lo impedisce? Un amico che abita a Genova o in Inghilterra così puoi sentirlo più spesso, puoi iscriverti ad un gruppo di romanisti e sparare cazzate sulla Roma con altra gente che ha il tuo stesso interesse..dov'è il problema? Mica devi stare davanti al computer tutto il giorno. Facebook è un mezzo. Punto. L'uso dipende da te. Io non ho mille amici ma una sessantina, però sono veri. Ogni tanto faccio qualche commento, posto qualche foto, e allora? Proprio non vedo il problema. Altro discorso, molto serio, è quello dell'utilizzo dei dati sensibili, ma riguarda Internet in toto.

redna
Inviato: 4/5/2009 8:38  Aggiornato: 4/5/2009 8:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Facebook Fever
Perchè NON iscriversi a facebook....


Citazione:
Altro discorso, molto serio, è quello dell'utilizzo dei dati sensibili, ma riguarda Internet in toto.


No, riguarda Facebook....in particolare, non TUTTO internet!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 4/5/2009 9:07  Aggiornato: 4/5/2009 9:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Facebook Fever
DR. Julius: "Che me ne faccio di "ritrovare" dopo 20anni un compagno di studi che avevo perso di vista allora, perchè era andato lontano e di cui ora non ho più notizie."

Certo, se lo fai per quello sicuramente non serve.

Forse c'è una risposta diversa per ciascun motivo per cui la gente lo utilizza.

A me chiaramente interessa anche espandere il discorso che porto avanti sul sito, per cui una selezione orizzontale, "per affinità", mi pare l'ideale.

Ghilgamesh
Inviato: 4/5/2009 10:06  Aggiornato: 4/5/2009 10:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Facebook Fever
Mi sa che c'hai già un clone ... io nel dubbio, la richiest a un Massimo Mazzucco l'ho fatta ... spero sia tu ^__^

Alberto
Inviato: 4/5/2009 10:46  Aggiornato: 4/5/2009 10:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2007
Da:
Inviati: 113
 Re: Facebook Fever

RIRA
Inviato: 4/5/2009 10:51  Aggiornato: 4/5/2009 10:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: Facebook Fever
forse non hai tutti i torti

ma non dimentichiamo e sopra a tutto internet disinibisce e ci permette
con facilità di essere ciò che vorremmo essere e non ciò che siamo davvero il più delle volte

se online riscopriamo noi stessi e vere amicizie e ciò farà da viatico per un approccio simile nel mondo fisico
sarà una gran figata

viceversa riamane una gabbia fatta d'illusioni per i poveretti senza mezzi

RIRA
Inviato: 4/5/2009 10:53  Aggiornato: 4/5/2009 10:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: Facebook Fever
PS: facebook è uno dei + grandi database mondiali di sempre che riesce a catalogarci per molti ma molti aspetti anche della propria personalità.
Facciamo molta attenzione.
Non credo che nessun software possa mai calcolare le possibili pazze varianti del fattore X umano, ma un bel passo avanti verso il controllo di tutti facebook lo farà fare a chi brama detto controllo.

peonia
Inviato: 4/5/2009 11:10  Aggiornato: 4/5/2009 11:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Facebook Fever
Mi sa che c'hai già un clone ... io nel dubbio, la richiest a un Massimo Mazzucco l'ho fatta ... spero sia tu ^__^ Invia un commento


Non e' che ti puoi sbagliare, Massimo nostro ha messo la foto con scritto Massimo Mazzucco, Luogocomune.net....che doveva fa di piu?!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
fender207
Inviato: 4/5/2009 11:22  Aggiornato: 4/5/2009 11:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/10/2008
Da: Babilonia
Inviati: 169
 Re: Facebook Fever
Ciao massimo, io ho facebook e ti ho aggiunto agli amici...
Però voglio farvi vedere questo articolo di antonella randazzo che sviscera alcuni dubbi secondo me legittimi sull'argomento facebook con la sua solita perspicace vena critica...

http://lanuovaenergia.blogspot.com/2009/04/il-nuovo-jeeg-robot-dacciaio-come.html

«Quando guardo la storia sono pessimista, ma quando guardo la preistoria sono ottimista.»
Spooky_max
Inviato: 4/5/2009 11:42  Aggiornato: 4/5/2009 11:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da: vetrina
Inviati: 99
 Re: Facebook Fever
Ho sempre pensato fosse impossibile tenere sotto controllo la vita delle persone.
Perché per ognuno di noi occorrerebbe almeno un controllore che ci lavora dietro. Una persona che segna tutto ciò che facciamo, che valuta le nostre preferenze, descrive la nostra vita e che stila un profilo.
Difficile, nonostante la tecnologia, come lavoro. Bisognerebbe che qualcuno in un database si mettesse ad inserire le nostre amicizie, le nostre opinioni, i nostri studi, i nostri gusti...
Anche con la tecnologia attuale lo si potrebbe fare per un numero assai ristretto di persone, perché richiederebbe comunque una buona mole di lavoro e di tempo.
Certo che se quel lavoro siamo noi a farlo, la cosa cambia.

Max "the spooky"

"The future is unwritten" John Graham Mellor
LoneWolf58
Inviato: 4/5/2009 12:18  Aggiornato: 4/5/2009 12:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Facebook Fever
Sempre a proposito di Facebook...
Oggi denuncio Facebook...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
hendrix
Inviato: 4/5/2009 12:26  Aggiornato: 4/5/2009 12:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Facebook Fever
Big Brother Award, le nomination

Roma - Hanno messo sul piatto della bilancia l'esigenza di sicurezza e le logiche del business, le hanno soppesate confrontandole il diritto alla privacy, hanno nominato aziende e personalità che nel 2008 hanno attentato al diritto ai cittadini di non vivere sotto una lente. Sono sfociati nelle nomination del Big Brother Award 2009, il premio in negativo assegnato per attribuire responsabilità e muovere coscienze.

I lavori si sono conclusi, i candidati sono stati delineati, coloro che i votanti considerano minacce per la privacy sono stati individuati: sabato 23 maggio, presso e-privacy 2009, il convegno in programma a Firenze, i premi verranno assegnati. Prima della cerimonia di conferimento ufficiale, il 21 maggio alle ore 11:30 presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati (Sala del Mappamondo, ingresso da Via della Missione 4) verrà rivelata un'anticipazione dei vincitori.

Il premio, assegnato nel 2008 in 8 nazioni da Privacy International e per l'Italia dai responsabili del Progetto Winston Smith, mira ad individuare e a scuotere gli attentatori della privacy e a riconoscere i meriti degli eroi della riservatezza. Sarà consegnato a rappresentanti di stato e mercato nominati dai cittadini e votati dalla giuria, o al rappresentante del lato oscuro della tecnologia, Darth Vader, raccoglitore di premi non ritirati e mediatore che li metterà in vendita su eBay.

Per ora la giuria ha sfrondato fra le nomination pervenute dai cittadini della rete basandosi sulla validità delle motivazioni e ha individuato tre candidati per ciascuna delle categorie in gara.

Per la categoria "Peggior azienda privata" i finalisti sono:
- Facebook
- Mediaset
- Telecom

Per la categoria "Peggior ente pubblico" i finalisti sono:
- Sandro Bondi - Ministro dei Beni Culturali
- Comitato Tecnico contro la pirateria digitale
- Ministero dell'Interno

Per la categoria "Bocca a stivale" i finalisti sono:
- Gabriella Carlucci - Deputato della Repubblica Italiana
- Beppe Grillo - Comico
- Telecom Italia

Per la categoria "Minaccia da una vita" i finalisti sono:
- Gabriella Carlucci - Deputato della Repubblica Italiana
- Emilio Fede - Giornalista
- Nicolas Sarkozy - Primo Ministro Francese

Per la categoria "Tecnologia più invasiva" i finalisti sono:
- Argos
- Facebook
- Google

Il premio "positivo" di "Eroe della Privacy" vede fra i nominati:
- Autistici/Inventati
- Electronic Frontier Foundation
- Punto Informatico

Uno dei premi è però già stato assegnato: si tratta del riconoscimento "Lamento del Popolo", attribuito senza la mediazione della giuria. Il vincitore è già noto: si tratta di Facebook, criticato le discusse pratiche di accumulazione di dati dei cittadini della rete che lo popolano.

TuzzoSan
Inviato: 4/5/2009 13:02  Aggiornato: 4/5/2009 13:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/4/2009
Da:
Inviati: 118
 Re: Facebook Fever
Nessun mezzo è buono o cattivo in sé, e facebook è solo un mezzo.
I servizi che offre fb sono i più disparati, molti anche utili, ma quanti di questi servono davvero?
Ognuno deve valutare i propri bisogni e trovare i mezzi più utili che possano soddisfarli. Fb può, nel mio caso, soddisfare solo bisogni che sono già soddisfatti.

Mi spiego:
Vinto dalla curiosità mi sono iscritto a fb, l'ho usato per 6 mesi circa e poi ho tirato le somme: usavo fb solo perchè ero iscritto a fb, stavo collegato a fb più di quanto ne avessi effettivo bisogno. Aggiungiamo il fatto che non condivido molte scelte della direzione (vedi questione censura o privacy) ed eccomi defacebookizzato.
Adesso (come prima) per comunicare con gli amici usa una mailing list, per informarmi uso diversi siti di informazione/blog, per condividere le foto uso una chiavetta usb, di quelle che sembrano delle schede sim e che porto sempre nel portafogli, con la quale rastrello i pc dei miei amici o lascio quelle che ho quando li passo a trovare.

florizel
Inviato: 4/5/2009 13:28  Aggiornato: 4/5/2009 13:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Facebook Fever
Spooky_max
Citazione:
Bisognerebbe che qualcuno in un database si mettesse ad inserire le nostre amicizie, le nostre opinioni, i nostri studi, i nostri gusti...
...Certo che se quel lavoro siamo noi a farlo, la cosa cambia.


Hai fatto centro.
"Grazie" proprio all'orizzontalità delle relazioni tra individui, generalmente stabilite per affinità, è molto più facile individuarne posizioni culturali, politiche, e quant'altro.

Santro
Citazione:
paradossalmente, mi viene da pensare: 'dividi et impera'.

Il "motto" è qui usato davvero a sproposito.

A saper guardare, FB tende invece a fare esattamente l'opposto: "accomuna et impera", ricreando e rafforzando in rete le stesse dinamiche di aggregazione sociale GIA' fondata sulla superficialità e l'approssimazione, quando non si tratta di menzogna.

E' abbastanza chiaro come venga incoraggiata la creazione di vere e proprie fazioni in cui a prevalere sia l'appartenenza ad esse, e non il confronto.

Il link postato da fender207, un articolo della Randazzo, descrive lucidamente alcuni inquietanti risvolti di questo "nuovo" fenomeno di massa; come nella realtà, è nella massa, appunto, che l'individuo (e gli individui) fondendosi, perde la sua unicità. Ma, nel caso di facebook, quel che emerge della identità di un singolo lascia un indizio utile a rintracciare contesti di utenti accomunati da elementi e posizioni socialmente "scomodi", o al contrario funzionali al sistema.

Riporto uno stralcio dell'articolo:

"Facebook sembrerebbe offrire soltanto vantaggi, offrendo un servizio di contatti sociali del tutto straordinario. Ma come mai è sostenuto dalle stesse società che promuovono il sistema e che in altri ambiti saccheggiano o controllano?"

Quoto sick-boy che quota carloooooo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Pausania
Inviato: 4/5/2009 13:59  Aggiornato: 4/5/2009 13:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Facebook Fever
Io trovo interessante che FB sia nato come sistema per mantenersi in contatto con i propri compagni di corso nei college americani; si sia ingigantito grazie a chi cercava gnocca; è diventato materiale buono per gli articoli della Randazzo e dei suoi deliri panfobici.

E non è nemmeno un sito divertente!

Santro
Inviato: 4/5/2009 14:39  Aggiornato: 4/5/2009 14:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Facebook Fever
Citazione:
Santro Citazione: paradossalmente, mi viene da pensare: 'dividi et impera'.

Florizel
Citazione:
E' abbastanza chiaro come venga incoraggiata la creazione di vere e proprie fazioni in cui a prevalere sia l'appartenenza ad esse, e non il confronto.

Dividi in fazioni et impera.

ciao

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
lalonde
Inviato: 4/5/2009 14:54  Aggiornato: 4/5/2009 15:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2005
Da:
Inviati: 294
 Re: Facebook Fever
Non mi sono mai iscritto e mai mi iscriverò.
Non per un problema di dati personali o di privacy, ma per impedire a chi ha le mani sul database (chiunque esso sia) di catturare lo zeitgeist del momento.
Prima si utilizzavano sondaggi o ricerche, ora è sufficiente vedere come si muove la gente all'interno di un database.

Informazioni accurate e in tempo reale sulle popolazioni......il sogno di qualsiasi dittatura.

Citazione:
Internet E’ la rivoluzione del millennio


Su questo non c'è dubbio. E' però una rivoluzione per tutti, anche per chi manovra le leve del potere.

florizel
Inviato: 4/5/2009 15:11  Aggiornato: 4/5/2009 15:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Facebook Fever
Citazione:
Dividi in fazioni et impera.

Però in FB è il meccanismo di aggregazione che porta alla divisione, diversamente (e parallelamente) da quello della sempre maggiore distanza tra individui della vita "reale", dove i "limiti" o le problematiche individuali e di gruppo sempre più difficilmente vengono superati in direzione di confronti e di comunicazione.

Il risultato è lo stesso, o rischia di approfondire quello già esistente: l'estraneità ad una vita interrelazionale fatta di mille cose, ma soprattutto di concretezza.

lalonde
Citazione:
Prima si utilizzavano sondaggi o ricerche, ora è sufficiente vedere come si muove la gente all'interno di un database.

Assolutamente condivisibile.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Pyter
Inviato: 4/5/2009 15:15  Aggiornato: 4/5/2009 15:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Facebook Fever
... .. . .. ...

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Alby-LatoB
Inviato: 4/5/2009 17:25  Aggiornato: 4/5/2009 17:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/5/2006
Da: Marostica
Inviati: 124
 Re: Facebook Fever
Massimo divertiti finchè dura, io mi sono stancato dopo un mesetto... tutti i giochi sono belli finchè sono nuovi. Almeno per me con FB è stato così!

Sono incazzato, ma con garbo
blu23
Inviato: 4/5/2009 17:31  Aggiornato: 4/5/2009 17:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Facebook Fever
Non sto a discutere sull'utilità di facebook o sull'eventualità che questo sia un altro mezzo di controllo. Dico solo che se la presenza di Massimo e un gruppo luogocomune.net può aiutare tante altre persone ad iniziare a vedere le cose in modo diverso da quanto ci propina il mainstream benvenga.
Bravo Massimo

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
Andrea_1940
Inviato: 4/5/2009 18:09  Aggiornato: 4/5/2009 18:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/6/2004
Da:
Inviati: 237
 Re: Facebook Fever
Mentre il pueblo spende il proprio tempo libero in attivita' marginali (quali reincontrare dopo vent'anni il compagno di classe che abita a trecento km di distanza, oppure iscriversi al gruppo dei fans della Nutella oppure organizzarsi la prossima scopata con una sconosciuta che 5 minuti dopo la conclusione del rituale e' gia' sulla tastiera a prepararsi la prossima) il burattinaio muove i fili sempre piu' indisturbato.
Bellissimo il link riportato da Fender207, un articolo molto lucido.
Dietro Facebook vi stanno personalita' molto ambigue, vedi il creatore di Paypal che oggi sostiene le societa' offshore e l'inventore di campionatori musicali che oggi si occupa di intelligenza artificiale "amica". Il link con la CIA e' stato provato e tutto sommato non e' neppure cosi' insensato: una volta dovevi operare echelon ed incrociare una mole mostruosa di dati per trarre informazioni sul profilo del pueblo, mentre con Facebook i dati vengono inseriti dal pueblo stesso. Un bel risparmio, se poi consideri che chi siede davanti alla brainwashingmachine non disturba il conducente, due piccioni con una fava.

ClaudioC
Inviato: 4/5/2009 20:05  Aggiornato: 4/5/2009 20:05
So tutto
Iscritto: 4/1/2009
Da:
Inviati: 22
 Re: Facebook Fever
Un video sui collegamenti del famoso sito e la C.I.A.
Immagino che tutti i giochi ed i quiz che li troviamo siano una banca di informazioni per fare una statistica della mente delle persone, i loro gusti la loro inteligenza, un tesoro per servizi segreti, multinazionali e governi.

http://www.youtube.com/watch?v=ZMWz3G_gPhU&eurl=http%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fposted.php%3Fid%3D742888898

EL_GUERCIO
Inviato: 4/5/2009 21:32  Aggiornato: 4/5/2009 21:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2006
Da:
Inviati: 177
 Re: Facebook Fever
non so cosa pensare, massimo. da un po di tempo sento voci discordanti, poi ho letto questo

http://zambardino.blogautore.repubblica.it/2009/05/04/?ref=hpsbsx

"Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia". Otto von Bismarck
Pausania
Inviato: 4/5/2009 21:55  Aggiornato: 4/5/2009 21:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Facebook Fever
Citazione:
non so cosa pensare, massimo. da un po di tempo sento voci discordanti, poi ho letto questo

http://zambardino.blogautore.repubblica.it/2009/05/04/?ref=hpsbsx

Stranamente i quotidiani a volte sono pura e semplice propaganda di regime, altre invece fonte affidabile da citare a supporto.

Altrettanto stranamente, pare che diventino fonti affidabili quando riportano un'idea che si addice a quel che pensiamo noi e propaganda di regime quando non la pensano come noi.

Mistero gaudioso...

peonia
Inviato: 4/5/2009 22:15  Aggiornato: 4/5/2009 22:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Facebook Fever
l'abbiamo perso!!!


Sono due giorni che non sentiamo Massimo....l'abbiamo perso!
E' rimasto impigliato nelle maglie di Facebook!!!!!!!
(Cavolo non e' riuscito nemmeno ad aggiungermi.......)
Massimooooooooooo, Massimooooooooo dammii una voce!!!!

quando avra' fatto almeno un test cretino, si rendera' conto che alla voce CONSENTI, sono indicate parecchie cosucce su cui riflettere.....comunque se non abbiamo nulla da nascondere.....chissenefrega!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Vento
Inviato: 4/5/2009 22:28  Aggiornato: 4/5/2009 22:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da: Napoli
Inviati: 112
 Re: Facebook Fever
la "realtà" è chiaramente ai più saggi tutto un complotto

un complotto su tutto che è talmente ridicolo che a questo punto è altrettanto chiaro il complotto sul complotto globale

stiamo in un sogno, ognuno il suo

che ognuno faccia quello che meglio ritiene opportuno

buon sogno

http://video.google.com/videoplay?docid=-2189097072417708668&ei=dnjxSe3fApih-AbslrDbBg&q=WAKING+LIFE+ITA

veljanov
Inviato: 4/5/2009 22:45  Aggiornato: 4/5/2009 22:45
So tutto
Iscritto: 4/5/2009
Da:
Inviati: 13
 Re: Facebook Fever
Caro Massimo,

è da tanto che bazzico su luogocomune, oggi finalmente mi son deciso ad iscrivermi.

Sará che le tue ultime uscite, te lo dico col cuore in mano, mi hanno sconcertato un po': sulla cantante scozzese alla fine della fiera hai sì espresso un concetto che nella sostanza ho condiviso, ma mi son anche chiesto se hai la minima idea di come avvengano le selezioni di sti realiti (capirai quindi quanto fosse autentico lo stupore dei giurati...).

Ora leggo addirittura che ti sei iscritto su feisbuc, che hai scoperto di avere più amici di prima. che non puoi fare a meno di perdere il contatto con questo mondo d ggiovani. mi sai di Assante.

che ti hanno fatto Massimo? sei ancora tu? sei davvero tu?

tornami un mito, dai.

saluti
Veljanov

EL_GUERCIO
Inviato: 4/5/2009 23:24  Aggiornato: 4/5/2009 23:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2006
Da:
Inviati: 177
 Re: Facebook Fever
Pausania:
"Stranamente i quotidiani a volte sono pura e semplice propaganda di regime, altre invece fonte affidabile da citare a supporto.

Altrettanto stranamente, pare che diventino fonti affidabili quando riportano un'idea che si addice a quel che pensiamo noi e propaganda di regime quando non la pensano come noi.

Mistero gaudioso..."

non è quello il punto, ho citato l'articolo di repubblica proprio per far vedere che se persino un giornale mainstream come il suddetto può lasciar trapelare certi interrogativi,allora forse la faccenda è sporca, se persino i sonnacchiosi giornalisti italiani si "mobilitano". anche se l'articolo di zambardino è fin troppo conciliante e rassegnato verso certe prassi commerciali e pubblicitarie, come la gestione dei database.insomma lui giustifica certi comportamenti accettandoli come conseguenze del mercato, ma poi pretende trasparenza dai medesimi affaristi

"Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia". Otto von Bismarck
Pausania
Inviato: 4/5/2009 23:30  Aggiornato: 4/5/2009 23:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Facebook Fever
Citazione:
non è quello il punto, ho citato l'articolo di repubblica proprio per far vedere che se persino un giornale mainstream come il suddetto può lasciar trapelare certi interrogativi,allora forse la faccenda è sporca, se persino i sonnacchiosi giornalisti italiani si "mobilitano".

Oppure, tra una tetta e una cazzata, il sito di Repubblica ha pensato di infilarci un'altra cazzata, sotto forma di interessantissima storia dell'account di un tizio che scrive lì.

effeviemme
Inviato: 4/5/2009 23:56  Aggiornato: 4/5/2009 23:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: Facebook Fever
peonia cit.:

cosucce su cui riflettere.....
comunque se non abbiamo nulla da nascondere.....chissenefrega!

---------------------------------------------
scusa se mi permetto:
secondo me è preoccupante questo atteggiamento: meglio fermarsi al "riflettere su certe cosucce", sempre secondo me.
anche se non hai nulla da nascondere, puoi scoprire di avere qualche cosa che preferisci riservare per te o solo per chi vuoi tu.......
ma (forse perchè non so di che si tratta) forse sono troppo diffidente.

ciao
fvm

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
Pispax
Inviato: 5/5/2009 2:31  Aggiornato: 5/5/2009 2:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Facebook Fever
mi sono iscritto al gruppo.

ora la parte difficile è l'associazione nick lc / utente fb

PARANOIA
Inviato: 5/5/2009 4:41  Aggiornato: 5/5/2009 4:41
So tutto
Iscritto: 13/3/2009
Da:
Inviati: 1
 Re: Facebook Fever
caro Mazzucco,
ho sempre letto e apprezzato i tuoi articoli, anche quelli per me meno interessanti, ma questa volta non posso condividere. Social network e reality show stanno rovinando la massa. Ci si sente fichissimi a interagire su facebook e poi si esce di casa e non si dice un parola per ore e si aspetta solo di tornare a casa. Si è perso il piacere del contatto umano, si diventa 'amici' di gente sconosciuta e non si guarda neanche in faccia il vicino di casa.
Trovo tutto ciò raccapricciante e mi infonde molta tristezza il fatto che moltissimi conoscenti siano facebook-dipendenti...

desbouvet
Inviato: 5/5/2009 8:16  Aggiornato: 5/5/2009 8:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Facebook Fever
Citazione:
La rivoluzione sta nel fatto che l’aggregazione fra le persone avvenga per affinità mentali, e non più fisiche


Da una parte, questo è un bel salto. Dall'altra parte, una gran bella pietra tombale sul significato della convivenza umana. Cercare i propri simili, unire i nostri sforzi, è doveroso. Ma la comunicazione umana ha il suo senso più profondo, forse, quando approccia il passante comune, l'avventore casuale, l'amico dell'amico dell'amico. Chi "ci capita" accanto.

Qua rischiamo di distribuire il nostro ego. Nel mondo reale imparavamo a conoscerne i limiti e le risorse.

desbouvet
Inviato: 5/5/2009 8:17  Aggiornato: 5/5/2009 8:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Facebook Fever
Citazione:
ora la parte difficile è l'associazione nick lc / utente fb


ancora poco e tracceranno i tuoi sogni erotici

Redazione
Inviato: 5/5/2009 9:53  Aggiornato: 5/5/2009 9:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Facebook Fever
Veljanov: Citazione:
che ti hanno fatto Massimo? sei ancora tu? sei davvero tu?
MAZZUCCO (più sopra ha scritto): "A me chiaramente interessa anche espandere il discorso che porto avanti sul sito, …”

E su Facebook c'è scritto: "Mi sono iscritto a Facebook da poco. Intendo sviluppare una rete di conoscenze per diffondere meglio i contenuti di cui già mi occupo su luogocomune".

Mica ci sono andato per mettermi a giocare agli ex-amici di scuola.

Lo dico quindi chiaramente, perchè vedo che non tutti l'hanno capito: chiunque lo desidera è invitato a “diventare mio amico”.

Chiamasi forza di propagazione.

(La risposta vale anche per PARANOIA)

Gargoyle
Inviato: 5/5/2009 10:05  Aggiornato: 5/5/2009 10:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: Facebook Fever
Citazione:
su Facebook c'è scritto: "Mi sono iscritto a Facebook da poco. Intendo sviluppare una rete di conoscenze per diffondere meglio i contenuti di cui già mi occupo su luogocomune".

Mica ci sono andato per mettermi a giocare agli ex-amici di scuola


condivisibile la scelta di espandere il prorpio lavoro al resto della rete utilizzando un mezzo come il caro facebook(che bello comincio ad essere uno dei pochi a non averlo...farò tendenza al cotrario.... )

però ti consiglio di stare attento...secondo me non è un isola felice come molti la dipingono....è di ieri questo articolo di un giornalista di repubblica....per due volte gli hanno sospeso l'account per motivi misteriosi................
qui l'articolo!!!

p.s. il link è lo stesso di quelli sopra ma prosegue la diatriba con la redazione(?) di FB

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
guru2012
Inviato: 5/5/2009 12:06  Aggiornato: 5/5/2009 12:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/3/2009
Da:
Inviati: 47
 Re: Facebook Fever
Massimo, lascia perdere Facebook, l'hai beccata quando ormai è agli sgoccioli, un po' come myspace, o second life; qualcuno ne sente più parlare?

Sono giochini che richiedono un mucchio di tempo, buoni per gli impiegati statali, e/o cercatori di gnocca virtuale.

E il tuo tempo, lo sai, è prezioso.

blu23
Inviato: 5/5/2009 13:20  Aggiornato: 5/5/2009 13:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Facebook Fever
Ripeto, secondo me Massimo ha fatto benissimo ad aprire l'accout su facebook per permettere a tanta altra gente di avvicinarsi ad una visione delle cose completamente diversa da quella proposta dai media.

Se chiudono l'account ho il gruppo vuol dire che avranno deciso di dichiarare guerra... ma non a Massimo Mazzucco o a luogocomune.net... ma a tutti noi!!!

E poi se veramente facebook e strumento del nemico... perchè non sfruttarlo per i nostri fini?????

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
gen
Inviato: 5/5/2009 13:22  Aggiornato: 5/5/2009 13:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/11/2006
Da:
Inviati: 142
 Re: Facebook Fever
secondo me ha ragione guru2012, però immagino che il tempo non sia totalmente perso, un po' di ritorno ci sarà, ovviamente finché FB sarà frequentato. E poi è nulla più che un altro canale per raggiungere gente. Insomma se io non ho FB non posso leggere FB liberamente e io non ho intenzione di spendere altro tempo per FB anche se sono assimilabile ad un impiegato statale. Ho da poco comprato una maglietta su cui è scritto:"I'm not on fucking facebook!" forse è un po' esagerato perché cade nel "non importa cosa se ne dice ma l'importante è che se ne parli".
Comunque massimo se può farti piacere ho ben pochi amici che non hanno un account su FB e tutti sono stati contattati da una mia ex. Sono contento che la mia attuale compagna non sia su FB...
Io resisto, semplicemente perché non mi attrae, degli amici e conoscenti mi basta avere telefono e mail.

Saoirse
Inviato: 5/5/2009 13:25  Aggiornato: 5/5/2009 13:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/2/2006
Da: Dublino
Inviati: 40
 Re: Facebook Fever
per me facebook deve essere valutato in base al modo in cui viene usato e ai risultati che puo' farti ottenere.

se lo si usa per farsi gli affari degl' altri e perderci intere giornate, senza fare niente di creativo o di utile, allora e' meglio non usarlo.

se invece lo si usa per pubblicizzare eventi con un semplice click, riprendere contatti con gente persa di vista, organizzare movimenti politici o di qualunque altro tipo, allora non vedo come lo si possa criticare.

io lo uso un po' in entrambi i modi: purtroppo facebook puo' essere usato un po' come la televisione,tanto per passare il tempo, e quindi ho perso pure io giornate facebookando inutilmente; pero' e' stato anche il mezzo che ha concesso a me e a dei amici di coordinare, se non creare, un movimento per la difesa del quartiere(minacciato dalle solite speculazioni edilizie), oltre che diffondere il boicottaggio di Israele (ho creato un gruppo che in pochi giorni e' arrivato a mille utenti, fra cui molti amici miei che non sapevo condividessero la mia visione sul confiltto in Palestina). senza considerare poi qualche avventurina ritrovata ;)

tiocfaidh ar lá!
naicles
Inviato: 5/5/2009 20:16  Aggiornato: 5/5/2009 20:16
So tutto
Iscritto: 7/11/2008
Da:
Inviati: 26
 Re: Facebook Fever
non capisco i timori espressi da vari utenti:
ponendo che fb sia un mezzo di controllo,cosa c'è realmente da controllare?quale "bacio disney" o quale "personaggio di mortal kombat" sono gli utenti?
ovvero,non credo possa aggiungere nulla di nuovo a quello che è già stato fatto nel campo della psicologia di massa.
oppure,dato che lo uso molto saltuariamente,non ho notato vari aspetti potenzialmente pericolosi?

redna
Inviato: 6/5/2009 9:54  Aggiornato: 6/5/2009 9:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Facebook Fever
Citazione:
ponendo che fb sia un mezzo di controllo,cosa c'è realmente da controllare




se l'inventore è realmente questo non credo ci si possa allarmare...
Ma chi lo ha finanziato per fare tutto questo enorme 'contenitore'?
E poi la freccetta è chiara: va SOLO verso di lui.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
vulcan
Inviato: 6/5/2009 23:18  Aggiornato: 6/5/2009 23:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Facebook Fever
Citazione:
mazzucco-Intendo sviluppare una rete di conoscenze per diffondere meglio i contenuti di cui già mi occupo su luogocomune".
Mica ci sono andato per mettermi a giocare agli ex-amici di scuola.


Unica e ottima idea..!!!

trasformare le cose mediocri in cose utili!

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
persefone
Inviato: 7/5/2009 0:21  Aggiornato: 7/5/2009 0:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/8/2005
Da: Roma
Inviati: 43
 Re: Facebook Fever
Citazione:
Mazzucco: intendo sviluppare una rete di conoscenze per diffondere meglio i contenuti di cui già mi occupo su luogocomune". Mica ci sono andato per mettermi a giocare agli ex-amici di scuola.
Condivido. Ritengo che Facebook, opportunamente (e tassativamente!) filtrato, sia una notevole fonte di informazione e di divulgazione. Demonizzare il mezzo, a mio avviso, è errato, senza contare che non è da un social network che inizieranno a schedarci: hanno iniziato già da molto prima e in ogni caso su Facebook non esistono informazioni su di me che possano carpirmi se io non le voglio divulgare.

"...deduco da una frase del Vangelo che è meglio un imbianchino di Le Corbusier" - F.B.
redna
Inviato: 7/5/2009 10:43  Aggiornato: 7/5/2009 10:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Facebook Fever

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Freeman
Inviato: 7/5/2009 11:55  Aggiornato: 7/5/2009 11:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Facebook Fever
Follow the money... cercate i finanziatori veri dietro FB e forse capirete di più sulla sua natura.



La cosa più bella è che NON PUOI cancellarti da FB, né cancellare le tue informazioni, ma solo disattivare l'account: ed anche mentre è disattivato, FB può utilizzare liberamente il materiale che hai messo online, e gli altri possono liberamente linkarti.

In pratica, una volta dentro, devi stare MOOOOLTO attento a quello che fai, perché non si torna più indietro. E non lo dico solo io.

E questo mi è già bastato per chiudere la mia esperienza su FB (sono durato 4 giorni, a dicembre scorso).

Cosa ci sia dietro, non mi interessa (per quel che ne so, potrebbe anche essere un gigantesco esperimento sociale, con la finalità di abituare la gente a rinunciare alla propria privacy o all'idea che essere "aperti" è necessario oppure semplicemente una grossa bolla del marketing più aggressivo).

Quel che so è che, a pelle, non voglio farne parte.

link:
[1]
[2]
[3]

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Redazione
Inviato: 7/5/2009 13:05  Aggiornato: 7/5/2009 13:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Facebook Fever
FREEMAN: "La cosa più bella è che NON PUOI cancellarti da FB, né cancellare le tue informazioni, ..."

Sinceramente, non capisco di quali "informazioni" parli(ate). Nome e cognome? Email? Se preferisci la carne o il pesce?

Basta non metterci dentro niente che non vuoi che si sappia, e davvero non vedo problemi.

Tanto, TUTTO quello che avviene in internet ci rimane per sempre, mica solo Facebook. (Almeno fino al prossimo diluvio, se non altro).

menphisx
Inviato: 7/5/2009 21:57  Aggiornato: 7/5/2009 21:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2008
Da: Everywhere
Inviati: 463
 Re: Facebook Fever
Ognuno è libero di far ciò che vuole, basta che se prenda la responsabilità.

« Tramuta tutto in ciò che è veramente: l’Astratto, lo Spirito, il Nagual. Non c’è stregoneria, né il male, né il diavolo. C’è solo la percezione. »
Don Juan Matus
Mande
Inviato: 8/5/2009 1:51  Aggiornato: 8/5/2009 1:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: Facebook Fever
Sbarca la polizia su Facebook.

http://www.adnkronos.com/IGN/Cronaca/?id=3.0.3288081657

Citazione:

L'obiettivo è consolidare sempre più un approccio seguito in questi anni, "con un nuovo modo di rapportarsi con i cittadini fatto di ascolto, condivisione e complicità per un'istituzione -ha spiegato Maurizio Masciopinto, direttore dell'Ufficio relazioni esterne del dipartimento di pubblica sicurezza- che lavora a contatto con la gente. Di qui le iniziative organizzate di recente sui temi dell'immigrazione, della prevenzione dalle droghe, della sicurezza stradale e gli incontri con i giovani e gli universitari".

La prima fase sperimentale di avvicinamento a Facebook ha già dato risultati confortanti: sono più di 900, infatti, gli amici virtuali messi insieme in pochi giorni dall''Agente Lisa', 'Avatar' utilizzato dalla polizia per questo primo test che sarà seguito da una pagina ufficiale ''allo scopo di raggiungere tanti giovani ai quali ci vogliamo presentare'', ha aggiunto Masciopinto.

Considerando che da poco dovrebbe essere entrata in vigore una nuova legge che punisce l'istigazione a delinquere anche per via telematica (spero non sia ancora passata) anche un semplice sfogo potrebbe essere fatale.

Un maldestro "invito" a non pagare il famoso canone (che è una imposta statale) e scatta il cartellino rosso. Ma se finora era complessa una denuncia ora basta fare una "segnalazione" (o delazione come preferite) alla solerte agente Lisa.

Violenti criminali che volete profondere un pensiero non omologato a quello dello "stato" siete avvertiti. La polizia vi "ascolta, condivide e cerca complici" tra di voi.

Non voglia iddio che una nutrita schiera di de-bunker si trasformi in de-latori.

redna
Inviato: 15/5/2009 14:36  Aggiornato: 15/5/2009 14:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Facebook Fever
Daniela Martani contro facebook: mi hanno diffamata.
L'ex hostess non ha gradito i commenti di alcuni utenti del popolare social network che l'apostrofavano con parole e frasi volgari: "La gente deve capire che un'azione su internet è uguale a una nel mondo reale". I gruppi in questione sono stati sospesi e non sono più visibili online

Citazione:
. “Facebook è un’azienda californiana e non ha l’obbligo giuridico di fornire le informazioni relative alle linee telefoniche dalle quali ci si connette, dati questi necessari per avere la certezza delle identità degli utenti che hanno eventualmente commesso il reato. Individuarli non è semplice ma ci proveremo, magari tramite una rogatoria internazionale”.


...ci proveranno, ci proveranno, senza dubbio!

Citazione:
Non voglia iddio che una nutrita schiera di de-bunker si trasformi in de-latori.

per certi individui il passo è davvero minimo soprattutto se qualcuno gli presenta <l'opportunità> di questo.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
artemis
Inviato: 22/7/2009 14:32  Aggiornato: 22/7/2009 14:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/10/2007
Da:
Inviati: 60
 Re: Facebook Fever
non ho capito l'accusa a facebook di entrare nei fatti nostri e violare la nostra privacy,cosa metterci sopra lo decide l'utente,e anche cosa e a chi rendere pubbliche le proprie attività.
quindi,perchè tutta questa frenesia di gridare allo spettegolamento senza pietà?
è un mezzo potentissimo,e anch'io non credo affatto che bisogni dare alla tecnologia e a internet quella veste cattiva che si vuole dare loro,solo perchè c'è il rischio di restare più ore al pc e di prendersi delle fissazioni..ok se va via la luce restiamo senza,ma anch'io mi sento più libera a poter guardare uno schermo in cui mi cerco quello che mi piace piutosto che stare a fissare la tv,la partita o una spiaggia di esibizionisti.
ma poi,tutte queste persone che hanno paura del computer,cosa mai faranno durante la giornata,se dicono tanto male a chi è sempre online,ma loro stessi stanno talmente tanto online,che scrivono commenti ai vari articoli su internet=?non è che si riferiscono,inconsciamente o meno,a loro stessi???

"Se c'è un qualche cosa che vogliamo cambiare nel bambino, prima dovremmo esaminarlo bene e vedere se non è un qualche cosa che faremmo meglio a cambiare in noi stessi" C G Jung
HostFat
Inviato: 12/1/2010 17:40  Aggiornato: 12/1/2010 17:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/8/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: Facebook Fever
Vorrei consigliare anche la redazione ad aprire un account a Twitter.
Credo che si rivelerebbero anche ben più utile di facebook, al del fatto che sarebbe più legato al sito che alla singola persona ( come appunto è FB ).

Per l'uso di Twitter ovviamente è consigliabile anche avere un client sempre avviato sul computer, ancora meglio se sul cellulare ( e credo che sia ben più facile avere un cellulare perennemente connesso ad Internet negli USA )

http://twitter.com/downloads


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA