Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Inviato da Redazione il 9/4/2009 19:00:00 (4994 letture)

Forse Beppe Severgnini non si è reso conto del pantano in cui si andava a infilare, nel momento in cui si è abbandonato al giusto sdegno per la buffonata imminente che prende il nome di elezioni europee.

“Avete visto chi vogliono candidare? – si domanda Severgnini nell’articolo Votare per l'Europa. E sentirsi fessi - Vecchi delusi, giovani amiche, soliti trombati, parenti invadenti, ex potenti indigenti, funzionari sconosciuti.”

Sembra di sentir parlare il cittadino attento e responsabile di una democrazia sana e funzionante, abituato sin dall’infanzia a votare per una gamma di candidati che sia la fedele espressione delle più legittime aspirazioni popolari.

Severgnini tuona - giustamente - contro “ragazze dalle competenze incerte, ma con splendide foto”, come se le competenze delle nostre parlamentari fossero certe e inoppugnabili. Severgnini mette in dubbio “l'opportunità della candidatura Mastella”, come se questo signore da noi avesse avesse sempre fatto l’astronauta o il maestro delle elementari. Severgnini parla di questa classe politica …

… come se vivesse su un pianeta che non abbia mai nemmeno sentito parlare di questa gentaglia.

Severgnini annuncia al mondo di non essere un fesso – e nessuno ha mai pensato che lo sia - ma si dimentica di spiegare che cosa lo renda così intelligente da essersi accorto solo oggi di una situazione che in Italia imperversa sotto gli occhi di tutti da almeno 30 anni.

O forse ci sta dicendo che i fessi siamo tutti noi?

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
LoneWolf58
Inviato: 9/4/2009 19:23  Aggiornato: 9/4/2009 19:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Campo minato... accendi la miccia del "voto"/"non voto"

Ma come si sa io sono fesso... e anche stavolta andrò a votare.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Redazione
Inviato: 9/4/2009 19:24  Aggiornato: 9/4/2009 19:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Se qualcuno volesse segnalare a Severgnini questo breve articolo, è invitato anche a chiedergli da parte mia "What were you thinking?"

Avendo vissuto in America, lui conosce bene l'esatto significato di quell'espressione.

Infettato
Inviato: 9/4/2009 19:24  Aggiornato: 9/4/2009 19:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Pensa te, ero quasi tentato di aprire un 3d sull'articolo di Severgnini, comunque per quanto riguarda l'essersi accorto solo oggi...in realtà oggi la situazione è talmente pregna di veline e amenità varie, che non è più possibile far finta di nulla......neanche se ti pagano!

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Redazione
Inviato: 9/4/2009 19:27  Aggiornato: 9/4/2009 19:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
LONEWOLF: "Campo minato... accendi la miccia del "voto"/"non voto"

Veramente, qui si tratta di accendere la miccia del "fesso o non fesso". Qui non dobbiamo più stabilire se sia meglio votare o meno, ma dobbiamo capire perchè mai convenga farlo per il parlamento italiano e non per quello europeo, visto che al secondo ci vanno soltanto gli avanzi del primo.

Mangiare i noccioli è stupido, mentre la mela bacata fa bene alla salute?

LoneWolf58
Inviato: 9/4/2009 19:35  Aggiornato: 9/4/2009 19:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Citazione:
Veramente, preferirei accendere la miccia del "fesso o non fesso"
Visto il tenore dei precedenti dibattiti... non mi pare ci sia tutta questa differenza tra "voto"/"non voto" e "fesso"/"non fesso"...
Poi non mi pare ci vadano gli scarti del primo
(certo che sarebbe tremendo... gli scarti di un parlamento di "scarti"... )
Un aspetto positivo e che ci abbiamo ancora la possibilità di scegliere il candidato... che bello.
edit
Buona la mela bacata... mangi frutta e carne
Per i noccioli... se hai una buona dentiera non vedo che male possano fare

"cosa c'è di peggio che mordere una mela e vedere un verme al suo interno?"

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
ivan
Inviato: 9/4/2009 19:56  Aggiornato: 9/4/2009 20:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Siamo alle solite e comunque non ci vuole molto ad indovinare chi ristravincerà, non c'è web che tenga.

Comunque giungono strani campanelli d'allarme da posti inaspettati, uno ad esempio: link : i piani segreti di ... (simpatici i commenti : link)

Due cose comunque sorprendono in quest'articolo di Guzzanti: la Lega che pari viaggi intorno al 40 % e il partito del premier dato ad un livello oltre il 50 %.

In questo scenario, bè ... ovvio ...

Mi dispiace per quelle poche persone pulite che si candideranno, che cercaranno di farsi conoscere attraverso l'unico mezzo di comunicazione ancora libero che è il web e che prenderanno lo 0.0000X% dei voti.

Altro che Obama o Zapatero.

Ultimo86
Inviato: 9/4/2009 20:05  Aggiornato: 9/4/2009 20:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2005
Da: Campania
Inviati: 68
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Citazione:
"cosa c'è di peggio che mordere una mela e vedere un verme al suo interno?"

mordere una mela e vedere al suo interno mezzo verme

Il viaggio è finito.
E l'isola che non c'è
non c'era.

Peter Pan
Redazione
Inviato: 9/4/2009 20:25  Aggiornato: 9/4/2009 20:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
LONEWOLF: "Per i noccioli... se hai una buona dentiera non vedo che male possano fare"

E' quando li caghi che te ne accorgi. (Excuse my French, ma non c'era modo di edulcorarla).

LoneWolf58
Inviato: 9/4/2009 20:33  Aggiornato: 9/4/2009 20:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Citazione:
E' quando li caghi che te ne accorgi
Merde...

Comunque a mio parere l'articolo linkato è peggio dei noccioli...
e sto cercando di capire il motivo recondito che ti ha spinto a metterlo in home?!...
Severgnini non merita neanche un thread in forum... figurati in home

Molto più interessante l'articolo di Guzzanti che mi sta sulle "balls" in maniera tremenda...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
ELFLACO
Inviato: 9/4/2009 21:22  Aggiornato: 9/4/2009 21:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Citazione:
O forse ci sta dicendo che i fessi siamo tutti noi?


E certo che si!!...avevi dei dubbi???

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Silver
Inviato: 9/4/2009 21:34  Aggiornato: 9/4/2009 21:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Citazione:
Visto il tenore dei precedenti dibattiti... non mi pare ci sia tutta questa differenza tra "voto"/"non voto" e "fesso"/"non fesso"...


straquoto! ahahah

ivan
Inviato: 9/4/2009 21:52  Aggiornato: 9/4/2009 22:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Citazione:


molto più interessante l'articolo di Guzzanti che ...



In pratica è uno scenario che vediamo ripetersi in diverse parti del mondo, ad esempio in Azerbaigian: link .

In pratica si va verso il ritorno alla monarchia, con il popolo che nella cattedrale della cabina elettorale incorona il nuovo magno imperatore del piccolo regno di .

Altro che autogestione, democrazia dal basso e via discorrendo.

Si va verso il ritorno a forme di governo medievali, anche con il ripristino di usi e costumi medievali: l'harem , i giullari, i servi, quelli che tessono le lodi, la tassa sul macinato .. no, non quella no , l'eremita che va dicendo "pentitevi peccatori che la fine del mondo è vicina", la scolastica che discute di quanti spiriti danzano sulla capocchia di uno spillo, lo jus primae noctis ...

Pyter
Inviato: 9/4/2009 22:20  Aggiornato: 9/4/2009 22:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Gli intellettuali fanno bene ogni tanto a segnalare queste piccole
anomalie della vita politica.

Pochi giorni fa, per esempio, il 28 luglio 1914, l'arciduca Francesco Ferdinando D'Asburgo è stato ucciso a Sarajevo. Mi sarebbe piaciuto sapere da Servegnini se questo fatto potrebbe avere ripercussioni politiche a breve termine.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Redazione
Inviato: 9/4/2009 23:27  Aggiornato: 9/4/2009 23:27
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
PYTER: E' un vero peccato che le risate nei commenti non si riescano a sentire.

LoneWolf58
Inviato: 9/4/2009 23:32  Aggiornato: 9/4/2009 23:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 9/4/2009 23:27:30

PYTER: E' un vero peccato che le risate nei commenti non si riescano a sentire.
non è che non mi fidi di Pyter... ma sull'ansa non trovo la notizia da lui citata...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
ivan
Inviato: 10/4/2009 0:09  Aggiornato: 10/4/2009 0:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Small OT storico.

Pyter wrote:

Citazione:


Pochi giorni fa, per esempio, il 28 luglio 1914, l'arciduca Francesco Ferdinando D'Asburgo è stato ucciso a Sarajevo. Mi sarebbe piaciuto sapere da Servegnini se questo fatto potrebbe avere ripercussioni politiche a breve termine.




L'esempio citato da Pyter è bellissimo.

Tempo fa ho seguito un documentario su una TV satellitare sulla prima guerra mondiale e il casino che ne conseguì.

Pare che la faccenda all'epoca dei fatti andò proprio nel modo riassunto dalla battuta di Pyter: ci fu l'attentato, ci furono le prime scaramucce, ma il comportamento dei governi in primis e della pubblica opinione poi fu di una totale sottovalutazione degli eventi, a livello quasi di incoscienza.

I regnanti non si resero conto della gravità dei conflitti che si stavano sviluppando, i generali non si resero conto che i tempi ernao cambiati e che la tecnologia imponeva di cambiare le stategie militari, l'opposizione non fu efficace nel contrastare l'entrata in guerra dei vari paesi etc etc.

Eppure la "fuoriscita di radon dal sottosuolo" che preannunciava l'immane catastrofe c'era ed era stata segnalata da tempo; in un suo romanzo dei primi del 900, Jack London racconta della guerra che covava nel mondo, di una guerar che sarebbe stata terribile e di come il movimento operaio fosse riuscita a sventarla .
London aveva ragione, la geurra covava da tempo, c'erano tutti i sintomi, ma nessuno fu capace a evitare che scoppiasse (per la cronaca London morì due anni prima dell'inizio della grande guerra) .

London nel suo libro profetizzò anche le conseguenze di un modello economico crudele, del governo fortemente autoritario che si sarebbe dato, dei trucchi che tale modello avrebbe applicato per mantenere il controllo e il consenso. Mitico è il passo in cui London descrive i limiti della democrazia rappresentativa che è una forma di democrazia illusoria perchè la competizione elettorale la vince chi ha piu' risorse da mettere in gioco.

Link scribdb: qui.

marcocedol
Inviato: 10/4/2009 0:13  Aggiornato: 10/4/2009 0:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Si, in effetti anche a me leggendo l'articolo è parso quasi che Severgnini vedesse il mondo politico italiano per la prima volta. Probabilmente colui che ha scritto fino ad oggi era il suo clone, per giunta molto ben pagato

peonia
Inviato: 10/4/2009 0:23  Aggiornato: 10/4/2009 0:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Due cose comunque sorprendono in quest'articolo di Guzzanti: la Lega che pari viaggi intorno al 40 % e il partito del premier dato ad un livello oltre il 50 %.[/color]




Non ditemi che correremmo il rischio di ritrovarci ancora fra le palle questo qui?!


Grandiosa uscita di Berlusconi ai microfoni di una Tv tedesca


"C'è tutto, non manca niente. Cibo, medicinali, coperte, assistenza.
Bisogna vedere le cose con un po' di ottimismo e fare come se si
trattasse di una fine settimana in campeggio".

Sappiamo che se qualcuno ve lo raccontasse non ci potreste credere.
Eppure Silvio Berlusconi ha detto proprio così rispondendo alle
domande di un giornalista televisivo che lo ha intercettato durante la
sua visita all'Aquila e nei paesi devastati dal terremoto.

La notizia sta cominciando a fare il giro del mondo. Per il momento la
trovate qui :


http://www.guardian.co.uk/world/2009/apr/08/italy-earthquake-berlusconi

http://www.elpais.com/articulo/internacional/Nuevos/temblores/fuerzan/policia/italiana/evacuar/presos/maximo/riesgo/elpepuint/20090408elpepuint_7/Tes

Sul sito del Pais trovate pure il video della battuta di Berlusconi.
Fantastico. Non ci sono parole.

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
ivan
Inviato: 10/4/2009 6:50  Aggiornato: 10/4/2009 7:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Mitico El Pais.

Il video: link

Altro lavoro per gli ambasciatori ...

Questo è un articolo del corriere:link

Citazione:


Non ditemi che correremmo il rischio di ...



Non è che correremo il rischio di , è che nella cattedale dell'urna elettorale la notte del giorno delle votazioni il popolo incoronerà l'imperatore.

E' lo stesso scenario che vediamo un pò ovunque per il mondo: il popolo che da solo si fà il golpe antidemocratico mettendo al potere l'imperatore di quella piccola zona lì.

Autogestione, autodeterminazione dei popoli, uguali diritti e doveri per tutti, tutti uguali di fronte alla legge, il potere è del popolo, la politica come strumento a servizio a servizio dei citatdini etc etc : retaggio del passato, oggi ben altre sono le aspirazioni.

Comunque sia i tempi cambiano, tutto scorre e si tramuta.

Leggiamo stamane sul Messaggero:

Citazione:


Napolitano: «Irresponsabilità diffuse»
Berlusconi: non credo dolo, pm indaghino
...
Se ci sono «le responsabilità saranno certamente accertate e ci sono già dei pm che indagano al riguardo: io personalmente ho potuto verificare che molti edifici rappresentano le tecnologie dell'epoca», e quindi «io non credo che ci siano state delle situazioni» tali da far presumere responsabilità nella costruzione degli edifici, «però i pm indagheranno ed è giusto» che facciano emergere le eventuali responsabilità, ha detto il presidente del Consilgio
...
Tutte le spese per la ricostruzione in Abruzzo «saranno contabilizzate sotto la responsabilità del ministero dell'Economia: daremo conto di tutto con assoluta e totale trasparenza», ha aggiunto
...



link


Scriveva Travaglio:


link

Citazione:

.... a rinviare sine die il “piano casa” è stato il ministro forzista Raffaele Fitto, con la soave espressione dorotea della «pausa di riflessione». Intanto il ministro Claudio Scajola annuncia che nel decreto saranno inserite precise «misure antisismiche»: fino a domenica non ci aveva pensato nessuno. La parola “terremoto” non compariva mai nella proposta inviata a giugno dal governo alle regioni, nella bozza di un mese fa e men che meno nell’intesa del 31 marzo. Anzi, lì un cenno c’era, ma per smantellare i divieti (art.6: «Semplificazioni in materia antisismica»).


utrevolver
Inviato: 10/4/2009 7:19  Aggiornato: 10/4/2009 7:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Mai votato alle (Merd)europee e mai votero'.

jerimum
Inviato: 10/4/2009 10:04  Aggiornato: 10/4/2009 10:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Severgnini ha sempre scritto cose interessanti senza mai impantanarsi, guardandosi bene di non arrischiarsi su terreni paludosi come quelli su cui naviga lo zatterone di luogocomune: 11 settembre, terrorismo, poteri forti e massoneria, cancro e aids non li ha mai analizzati. Piuttosto scrive la sua rubrica Italians e allegramente invita gli expatriates italiani a riunirsi per una pizza.

Sono riuscito a farmi pubblicare due lettere su italians su temi scottanti come il nucleare in Iran (ma la parte di polemica sul lavoro dei giornalisti mi fu censurata), e su Ron Paul il candidato dimenticato dai media (azz se ci fosse lui invece di Obama...)

Stavolta secondo me si e' lasciato andare, e forse sta cercando di sfruttare la sua visibilita' per far arrivare un messaggio piu profondo del solito. In fondo giudico quindi questa sua iniziativa lodevole ...stavolta ne ha fatta una buona

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
LoneWolf58
Inviato: 10/4/2009 10:10  Aggiornato: 10/4/2009 10:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Si ma è giusto non si vada a votare... così qualcuno piazza la sua maggioranza anche lì... poi non ci si lamenti se spirano venti di dittatura.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 10/4/2009 10:28  Aggiornato: 10/4/2009 10:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Io per alcune cose STIMO Berlusconi.
Credo sia una persona intelligente e con un fantastico senso della presenza scenica.
Non credo che dopo le prime 3 gaffes possa ripetere l'errore.

Quindi le cazzate che dice, e che fa, e che ripete, e che ci fanno fare ricca figura di merda nel mondo non sono frutto di spontaneità. Credo che siano studiate a tavolino dalla sua equipe di esperti in comunicazione, e che le faccia perché gli portano vantaggio.

Per esempio alimentano la leggenda dell'antiberlusconismo, annacquando le cose per cui l'antiberlusconismo più che una posizione politica è una roba del tutto giudiziaria.

E quei boccaloni dell'opposizione abboccano TUTTE le volte.

Ci vogliamo scommettere che se Franceschini e Di Pietro iniziano a ignorarle poi ci penseranno il Giornale e i vari tg numerati (1,2,4,5,6) a ricordarle a tutti e a mandare i giornalisti a intervistare i leaders dell'opposizione per parlare proprio di quello?

mangog
Inviato: 10/4/2009 10:35  Aggiornato: 10/4/2009 10:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Citazione:

Severgnini annuncia al mondo di non essere un fesso – e nessuno ha mai pensato che lo sia - ma si dimentica di spiegare che cosa lo renda così intelligente da essersi accorto solo oggi di una situazione che in Italia imperversa sotto gli occhi di tutti da almeno 30 anni.


Toh.. uno che scrive sull Corriere della Sera ( con un direttore come Mieli ex qualsiasi cosa.. e tutto per i dannati soldi ) e comincia a fare il moralista sulle votazioni europee significa solamente che le votazioni europee contano un tubo.

francesco7
Inviato: 10/4/2009 11:17  Aggiornato: 10/4/2009 11:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Io per Barbara Matera sarei ben disposto a votare, anche contro il mio credo politico se solo si legalizzasse il voto di scambio....legalizziamo il voto di scambio

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
rekit
Inviato: 10/4/2009 12:20  Aggiornato: 10/4/2009 12:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
buongiorno a tutti,

di Severgnini (che fra l'altro e' mio concittadino) ho sempre pensato che non fosse altro che un "fighetto" della carta stampata e mi sono sempre chiesto quali capacita' potesse avere per meritarsi di scrivere sulle piu' importanti testate italiane.
Seguo tutti i giorni la sua rubrichetta sul corriere.it, solo per vedere a quale livello di lobotomizzazione si voglia portare il lettori.
Lui fu il primo del circuito di giornalisti del mainstream media al quale scrissi dopo aver preso il morbo di Ashcroft chiedendogli gentilmente se tra una discussione di grammatica e una di punteggiatura moderna (questi sono gli argomenti che tratta maggiormente...)potesse scrivere cosa ne pensasse del 9-11 e delle teorie cospirazioniste....
Bhe' mi rispose che non aveva tempo e spazio da sprecare per rispondere a idiozie del genere e che tutte le risposte che cercavo stavano su popular mechanics....
Sono abbastanza sorpreso per una volta vedergli prendere una posizione cosi netta in materia di politica....a lui piace ciurlare nel manico e cerca sempre di piacere e accontentare tutti senza mai esporsi troppo...
Questa volta lo ha fatto......
Ora, perche' proprio ora?
Oltretutto se si legge la sua rubrica (che lui chiama forum, ma che di forum non ha proprio nulla...) di oggi forse si capisce quale voglia essere il suo vero bersaglio, ovvero l'on. Antonio Di Pietro e i candidati appogiati da quest'ultimo, ovvero De Magistris.
Non dimentichiamoci oltretutto che il corriere sta per cambiare direttore e che quindi trovare una chiave di lettura a questa capriola di Severgnini e'abbastanza difficile per il momento.

ivan
Inviato: 10/4/2009 13:02  Aggiornato: 10/4/2009 15:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Citazione:


...

se solo si legalizzasse il voto di scambio....legalizziamo il voto di scambio ...



A parte la simpatica battuta, il voto di scambio in teoria è vietato per gli ovvi motivi.

In pratica però viene usato da sempre e le croncahe di questi decenni sono piene di episodi grandi e piccoli.

Oggi è ancora piu' spacciato perchè come il caso Sardegna ha mostrato e in merito l'unica lamentela che ho sentito è stata quella del solito Grillo perchè a quanto pare al resto della nazione pare normale che .

Citazione:


Quindi le cazzate che dice, e che fa, e che ripete, e che ci fanno fare ricca figura di merda nel mondo non sono frutto di spontaneità. Credo che siano studiate a tavolino dalla sua equipe di esperti in comunicazione, e che le faccia perché gli portano vantaggio.




Questa è anche la tesi che ha esposto il Corriere giorni fa, postai in illo tempore pure il relativo articolo, la cui sintesi è"non di gaffes trattasi bensì di profonda stategia di marketing".

Ora il marketing c'è, anzi c'è ne è fin troppo, perchè i doscorsi di molti politici ormai sono solo e soltanto spot pubblicitari e nulla piu', ma quelle che sono gaffes sono e rimagono gaffes, ognuno lo può verifcare da sè.

Che poi ci siano strategie di marketing centrate proprio sull'immedesimarsi del consumatore nel personaggio (l'amabile pasticcione che in realtà è un formidabile supereroe) è un conto, un altro conto è che certi ruoli di cui si è investiti richiedono il massimo della serietà.

Citazione:


Io per alcune cose STIMO Berlusconi.
Credo sia una persona intelligente e con un fantastico senso della presenza scenica.



Di certo "buca il video", lascia il segno.

Notizia di poco fa:



link

link 1

Citazione:


Sisma, Berlusconi: metterò a disposizione le mie case
..

«LE MIE CASE A SFOLLATI» - Concretamente, ha promesso che gli sfollati avranno al più presto sistemazioni più confortevoli, mettendo a disposizione anche le sue proprietà: «Già molte persone hanno offerto le proprie case per aiutare gli sfollati del terremoto, e anche io farò quello che potrò offrendo delle mie case». Alle esequie era presente il segretario del Pd Dario Franceschini (oltre al presidente Napolitano e tutte le massime cariche dello Stato) e Berlusconi ha sottolineato, al termine della cerimonia, la necessità di un clima di unità politica: «Di fronte a un accadimento come questo, non solo è necessario ma indispensabile un clima di unità». I leader dei due schieramenti si sono stretti la mano




Si spera che anche altri, politici e non , diano il buon esempio e facciano come il premier.

feudis
Inviato: 15/4/2009 13:23  Aggiornato: 15/4/2009 13:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/1/2008
Da:
Inviati: 98
 Re: Votare per l’Italia. E sentirsi furbi.
Ragazzi, questo del voto è un argomento spinoso! Secondo me il diritto al voto non dovrebbe essere automatico ma bisognerebbe conquistarselo. Bisognerebbe sostenere degli esami ogni 5 - 10 anni. Purtroppo, siamo schiavi di una democrazia che dà alle masse ignoranti un potere di cui non si rendono conto e che non sono capaci di esercitare. La maggioranza delle persone non ha capacità di analisi e non sa valutare relazioni di causa ed effetto che siano superiori ad 1 minuto. La cosa più sconcertante, tuttavia, non è l'ignoranza senza confini che caratterizza queste persone ma il fatto che a loro va bene così!


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA