Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Inviato da Redazione il 18/3/2009 7:40:00 (25182 letture)

Parte Prima: A mean, lean, debunking machine

Per definizione, il debunker è una persona che si dedica sistematicamente a smontare qualunque teoria, ipotesi o forma di pensiero che vada contro la cultura imperante, contro il governo, contro le istituzioni, contro il modo di pensare corrente, contro il quieto vivere, insomma contro lo status quo in generale.

Il debunker “non ama le rivoluzioni”, sta bene nel suo brodo, e va in grande agitazione appena sente che c’è in giro qualcuno che rischia di obbligarlo a cambiare il confortevole arredamento del suo cervello.

Il debunker infatti assomiglia molto a quelle famigliole piccolo-borghesi che ci hanno messo più di un anno, dopo litigate furibonde, per decidere se il televisore al plasma andasse di fianco al caminetto, sotto la finestra, oppure fra la poltrona bella e il divanone a 3 posti. Una volta presa quella decisione, che li ha portati più di una volta sull’orlo del divorzio, non ne vogliono più sapere di spostarlo, nemmeno se viene la piena che si porta via il divano, la poltrona e pure la parete che c’è dietro. Moriranno in piedi, se devono morire, ma con il televisore al suo posto.

In realtà quella che abbiamo descritto è la classica “persona perbene”, quella che ha trovato il suo posticino nella società, e a questo punto è interessata solamente a mantenerlo. Non a caso costoro si chiamano anche “conservatori” (* vedi nota a fine articolo), nel senso che gli sta bene quello che hanno, e cercano in tutti i modi di conservarlo. (Dal che si deduce che il “progressista” sia invece uno che ha troppo poco, e che spera nel “progresso” – cioè in un domani migliore – per vedersi assegnare qualcosa anche lui).

Naturalmente, al mondo tutto è relativo: “conservatore” è Dick Cheney, che non ha nessuna voglia di perdere i quaranta milioni di dollari al mese che gli entrano con i titoli delle società petrolifere, e “conservatore“ è il doganiere svizzero che lavora al valico di Chiasso, che non ha nessuna voglia di perdere il suo villino color giallo-diarrea in cemento armato, con doppio garage, tavernetta e vista panoramica sul ponte dell’autostrada.

Ognuno conserva quello che può.

Tutto questo però non significa che i conservatori siano gente noiosa, anzi. Anche i doganieri svizzeri ogni tanto escono a far bisboccia con i loro amici, e a volte stanno fuori fino alle 10 di sera, …

… o anche fino alle undici. E se magari il giorno dopo è domenica rischiano pure di finire tutti giù in tavernetta, a cantare far casino e scolarsi un camparino dietro l’altro, fino all’una del mattino. (Sono quelli che il lunedì vedi al pronto soccorso con la flebo al braccio, l’occhio vitreo, la tachicardia e la febbre a 40). Tutta colpa dei dischi di Patty Pravo, quella pazza indiavolata.

Ecco, questo è il conservatore. Se per lui Patty Pravo è un terremoto ideologico, potete immaginare cosa possa succedere nel suo cervello quando provi a suggerirgli che sia stata la CIA a uccidere John Kennedy: cortocircuiti fra i neuroni, inferriate di sicurezza che cadono fra una sinapsi e l’altra, ponti levatoi che interrompono anche le più flebili forme di pensiero, scintille da tutte le parti, sirene d’allarme che suonano dovunque … finchè prima o poi squilla anche il telefono in casa del debunker.

Coooooosa!!!??? - Urla disgustato il debunker mentre salta sulla sedia – ma questo è inaccettabile! Vi rendete conto di cosa vorrebbe dire, se scoprissimo che davvero è stata la CIA a uccidere Kennedy? Vorrebbe dire che da domani la gente si sentirà autorizzata a dubitare delle autorità, e questo non è pensabile. Cominci a dubitare dei governi, poi dubiti delle autorità regionali, poi di quelle amministrative, poi dei preti, poi dei vigili urbani, dei maestri elementari, finchè un giorno arrivi a dubitare anche dei doganieri, e finisce che io perdo la mia tavernetta. Ciò non è pensabile, non può e non deve avvenire. Al contrattacco!

E’ così il debunker prende la sua valigina con gli attrezzi del mestiere, e parte lancia in resta per difendere lo status quo, e insieme a quello il suo villino giallo-diarrea.

E’ chiaro a questo punto che al debunker non interessa minimamente l’argomento della discussione, perchè per lui tutto quello che rappresenti una minaccia allo status quo è comunque da combattere, per principio. Il debunker è come il sistema immunitario, che individua i corpi estranei e li fa fuori tutti nello stesso modo, senza nemmeno guardarli in faccia. (In questo modo finisce spesso per farsi del male da solo, uccidendo anche quel poco di sano che esiste nel suo pensiero. Si chiama debunker autoimmune, ed è il più pericoloso di tutti, poichè può anche essere contagioso).

Ecco perchè ti ritrovi lo stesso debunker nella disputa sulle scie chimiche come in quella sui viaggi lunari, nella discussione sull’assassinio Kennedy come in quella sull’11 settembre. Uno dice ma cacchio, è possibile che questo non sospetti mai di nulla nella vita? Come può credere sistematicamente a TUTTO quello che gli raccontano, senza mai farsi venire il minimo dubbio, nemmeno su una fra le mille faccende controverse?

Ora lo sappiamo il perchè: al debunker non interessa sapere cosa è successo agli altri, gli interessa soltanto che non succeda niente di traumatico a lui e alla sua preziosa tavernetta.

E per difendere questi privilegi, ottenuti col sudore della fronte, è disposto persino a rendersi ridicolo davanti al mondo, poichè molto spesso si ritrova a dover negare l’innegabile e a sostenere l’insostenibile.

Non domandatevi quindi se è scemo o se ci fa, quando lo sentite dire che “è più facile guidare un Boeing che non un aereo da turismo”: non è nè l’uno n’è l’altro. E’ semplicemente costretto a dirlo, nell’ambito di quella discussione, altrimenti gli tocca riconoscere il complotto. Ecco perchè il debunker è bravissimo, prima di tutto, a sviare la discussione dall’argomento principale: per quanto disposto a tutto, un minimo di dignità ce l’ha anche lui, per cui appena può si porta lontano dalle acque più pericolose.

Se però ha di fronte uno che bene o male riesce a tenerlo in angolo, si butta in un corpo a corpo furibondo nel quale bisogna aspettarsi di tutto. Per quanto abbiano un arsenale dialettico limitato, i debunkers hanno una tenacia portentosa, e sono dotati di una stupefacente capacità di rigenerarsi dal nulla, rendendo ogni sfida prima di tutto una sfida sulla lunga distanza.

Un pò come Terminator, che gli spari e si rialza, lo tagli a pezzi e si rialza, lo schiacci con un TIR e si rialza, gli metti una bomba fra le chiappe e si rialza (pure sorridendo, a volte), e persino quando sembra dover scomparire per sempre nella fornace rovente, ti guarda con quel ghigno un pò austro-ungarico e ti dice: “I’ll be back!!

Il debunker non muore mai, per definizione. Esce a fare un giro in Internet, prende botte da tutte le parti, poi rientra fischiettando a casa sua, si fa una bella doccia, e scende in tavernetta per annunciare sorridente ai suoi amici: “Debunkato tutto”.

Tanto loro mica vanno a controllare. Il debunking è una operazione soprattutto psicologica, dove l’importante è poter dire di aver debunkato tutto, in modo da potersi mettere l’anima in pace.

Progettato per questo genere di battaglie, il debunker è praticamente indistruttibile, moralmente e fisicamente. Moralmente, non si è mai fatto grossi problemi, mentre fisicamente gli basta che rimanga una cellula viva del suo corpo, e si ricostruisce per intero nell’arco di venti minuti. Anche perchè i debunkers non hanno un DNA particolarmente complicato: dotati di 4 cromosomi invece di 48, ne tengono due di riserva, e con gli altri due riescono a rimettere in piedi in poco tempo un grossolano sistema di pensiero binario, che visto da fuori ha tutta l’apparenza di un ragionamento vero e proprio. Nel loro pannello di controllo però non hanno tutti i complicati “led” di Terminator, con mille schermi colorati e mille modalità diverse, ma solo due grossi interruttori a manopola, tipo radio anni ’50, con su scritto “acceso” e ”spento”.

Semplici, essenziali, praticamente eterni. Il modello base del debunker è ancora lo stesso lanciato dai militari americani negli anni ’50, ai tempi del Robertson Panel: motherboard cerebrale in classica bachelite laccata, saldata direttamente alla base del cranio (tanto la sostituzione non è prevista); mancano slot e schede di espansione di qualunque tipo (il debunker nasce e muore senza bisogno di cambiare idea una sola volta); assenti anche i circuiti In/Out, poichè la lingua è collegata direttamente alla motherboard, mentre le orecchie sono finte: al posto del canale auricolare c’è una rudimentale serie di tamponi antirumore, a strati alterni di cartone e lana di vetro pressati, in grado di assorbire e disperdere anche cento conversazioni nello stesso momento; il circuito neuronale funziona a valvole (il transistor per loro è sprecato, visto che la terza possibilità non è mai contemplata nelle discussioni), ed è alimentato a 6 Volts invece di 12, per maggiore sicurezza (non avendo il fusibile devono stare molto attenti, perchè i ricambi sono sempre più difficili da trovare. Ti parte un diodo, e oggi rischi di buttar via tutto il doganiere).

Una volta parlato dell’hardware passiamo al software, che è descritto anche nel libretto delle istruzioni, allegato al foglio di montaggio. (A causa dell’accresciuta richiesta, il debunker ultimamente si può acquistare anche all’Ikea, per quanto rimanga un prodotto decisamente anomalo per loro: montarlo è un attimo, mentre smontarlo è molto più complicato, proprio a causa della sua capacità di ricostruirsi mentre lo stai facendo a pezzi).

Sulla motherboard in bachelite è installato il glorioso Window 1.0 (Window è al singolare, perchè su una finestra sola hanno tutti i comandi che gli servono: debunka, prendi tempo, analizza, cambia argomento a random, non reagire, fingiti confuso, buttati a terra ululando di dolore. Ci sono poi le due funzioni aggiuntive, FFT e SPM, che illustreremo in seguito). Per quanto il nome sia accattivante e moderno, Window 1.0 è scritto ancora su fogli di pergamena, e sta al Basic e al Fortran come l’Australopitecus stava all’Homo Herectus.

Nonostante le origini preistoriche, Window 1.0 è dotato di una funzione molto avanzata, che gli permette di competere con i più moderni sistemi operativi: si chiama VLR, o Variable Logic Replication, e permette di replicare interi concetti espressi dall’avversario, riproponendoli con una variante minima che li fa apparire del tutto originali. In realtà il sistema aggiunge solo la variante, con un dispendio minimo di risorse, ma genera un output capace di impressionare anche gli avversari più preparati, e soprattutto lo spettatore neutrale e poco smaliziato.

Un po’ monaco tibetano è un po’ camaleonte abruzzese, il debunker usa la forza dialettica dell’avversario e si adatta al suo ambiente mentale fino a sembrare di appartenervi lui stesso. In realtà ti restituisce solo il codice originario, debitamente corrotto e modificato a proprio uso e consumo.

Se tu dici, ad esempio, “Signore e signori, oggi vi dimostro che non siamo andati sulla luna”, lui al massimo toglie il “non”, e poi va in giro a farsi bello con il resto della frase: “Ho dimostrato che siamo andati sulla Luna! Ho dimostrato che siamo andati sulla Luna!” (Per sapere con certezza se abbiamo davanti un debunker, basta chiedergli di iniziare lui una discussione qualunque. Se tacerà confuso, avremo la prova irrefutabile che egli vive solo cibandosi dei pensieri altrui).

Altra funzione essenziale di Window 1.0 è il cosiddetto UDA, o Universal Deconstructional Adaptor, che permette di convogliare qualunque genere di accusa complottista nello stesso sistema di scomposizione elementare, permettendo al debunker di trattare con apparente padronanza qualunque argomento di discussione. (Non vi siete mai domandati come faccia il debunker ad essere così esperto in TUTTO lo scibile umano? Salta dall’astronomia alla biologia, dalla zoologia alla fisica nucleare con la stessa facilità con cui la scimmia della foresta – absit iniuria verbi - salta da un ramo all’altro dei suoi alberi).

Ultima funzione di grande importanza offerta da Window 1.0 è il cosiddetto ADS, o Apparent Dormient Status, nel quale il debunker sembra andare in letargo, alla fine di ogni discussione, ma tiene in memoria una frase particolare, che gli permette di rientrare in gioco in qualunque momento: non appena un complottista accenni, nel più remoto angolo della rete, ad una affermazione che in qualunque modo disturbi la quiete raggiunta, il debunker ricompare all’improvviso ululando: “Ma vai ancora in giro a raccontare queste stupidaggini? Ormai lo sanno tutti che questo argomento è stato definitivamente smontato!”

Lui naturalmente non sa nemmeno di cosa si stia parlando, ma obbligando il complottista ad andare a cercare le prove per smentirlo, si guadagna il tempo sufficiente per riattivare i suoi circuiti e prepararsi al meglio per la nuova battaglia.

Quando hai le risorse limitate, il timing diventa essenziale.

Dopo aver descritto l’oggetto nel suo insieme, passiamo ad elencare gli strumenti principali del suo armamentario dialettico, che il debunker utilizza con grande efficacia sul campo di battaglia.

FINE PRIMA PARTE

Massimo Mazzucco

* NOTA: L'attributo di "conservatore" al debunker è necessariamente riduttivo, e non intende in alcun modo sminuire tutte quelle persone dotate di una seria e motivata preparazione politica che appartengono alla stessa area politica. Diciamo che il debunker è il cane da guardia del conservatore, senza che il conservatore debba per forza essere un debunker lui stesso.

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
hendrix
Inviato: 18/3/2009 8:23  Aggiornato: 18/3/2009 8:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I

LoneWolf58
Inviato: 18/3/2009 8:51  Aggiornato: 18/3/2009 8:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Willo
Inviato: 18/3/2009 9:21  Aggiornato: 18/3/2009 9:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da: Olanda
Inviati: 62
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
SPLENDIDO....
SI ASPETTA LA SECONDA PARTE!!!!

Cassandra
Inviato: 18/3/2009 9:39  Aggiornato: 18/3/2009 9:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Aggiungerei, se vuoi, la caratteristica che a me dà più fastidio in assoluto: la "missione" del debunker.
Ovvero, quella infinita presunzione di avere nella vita il compito di "salvare" noialtri idioti completi dalle "falsità" che potrebbero turbare il nostro cervellino e fuorviarci dalla retta via.

Ogni volta che si chiede loro "Ma perchè ti addanni tanto qui? Ma che te ne frega? Ma chi te lo fa fare di passare intere giornate su un forum in cui pensi si sostengano solo idiozie??" La risposta è invariabilmente "Per proteggere le persone che altrimenti credono a queste baggianate!!"

In pratica, mi dà dell'idiota e si ritiene investito del compito di pensare al posto mio. Questa cosa mi fa incaxxare a tal punto che credo il contrario di ciò che dice per partito preso. Il debunker sostiene che l'erba è verde per proteggere la mia mente stupida da sciocche superstizioni che io altrimenti abbraccerei acriticamente in quanto sono una scema?
Ebbene: fino alla morte allora io sosterrò che l'erba è blu.

Così, per fargli dispetto.


"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Leonides
Inviato: 18/3/2009 9:42  Aggiornato: 18/3/2009 9:42
So tutto
Iscritto: 18/3/2009
Da:
Inviati: 4
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Un complotto se ben fatto è anche indimostrabile

Mentre siete intenti a grufolare ed amoreggiare come porci nell'aia il Fattore pianifica.
Redazione
Inviato: 18/3/2009 10:06  Aggiornato: 18/3/2009 10:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
LEONIDES: "Un complotto se ben fatto è anche indimostrabile"

E bravo Leonides! Lo sai che non ci avevo mai pensato? Giuro.

Ottimo "esordio", benvenuto.

dino
Inviato: 18/3/2009 10:24  Aggiornato: 18/3/2009 10:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
.... sei un Grande Massimo, la tua descrizione del debunker è perfetta, se non avessi a che fare quotidianamente con questi personaggi stenterei a credere che esistano... invece esistono e sono qui, in mezzo a noi e come dici tu sembrano perfino indistruttibili... ma non è così, hanno un punto debole anche loro... la loro 'Kriptonite verde' è la VERITA'... bisogna sbatterla in faccia finchè non stramazzano al suolo ed alzano bandiera bianca...

per esempio Lone Wolf58 è un prototipo di debunker classico... ignorante stratosferico che mette bocca su tutto incurante di mostrarsi per quello che realmente è... ma a me fa tenerezza, uno che fa così mostra tutto il grigiore della sua inutile vita... e guarda caso ha risposto subito all'articolo che così bene lo racconta e ci mostra un link che secondo la sua ristrettezza mentale dovrebbe difendere la sua tanto amata categoria... quanta pena mi fà...! è triste questa faccenda...! lo sò sembra assurdo ma credo che questa gente in qualche modo andrebbe aiutata... non sò come... ma qualcosa dobbiamo fare...! la diagnosi che hai fatto è perfetta, spero che nella seconda parte proponi anche la cura… ciaodino

ZioTibia
Inviato: 18/3/2009 10:50  Aggiornato: 18/3/2009 10:50
So tutto
Iscritto: 18/3/2009
Da:
Inviati: 4
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Buone Tibie a tutti,

se Massimo me lo consente (posso darti il tu?) mi piacerebbe lanciare un piccolo esperimento atto a completare questo articolo per il quale ho solo un appunto: forse, viene data troppa complessità alla figura del debunker; la parte iniziale lo descrive in modo esauriente.

@ Dino

il tuo post è assolutamente identico a quello di un qualsiasi debunker che parla di un complottista; termini come: ignorante, tristezza, fa tenerezza, grigiore della sua vita, ristrettezza mentale, amata categoria, mi fa pena, questa gente andrebbe aiutata, etc.

Fanno parte di una mediocrità mentale che non ti mette al riparo soltanto perchè credi di appartenere al gruppo dei giusti; non è il distintivo che dice chi è il buono o chi è il cattivo; una bestia in divisa rimane una bestia (per citare un noto cantautore)

Non è un'offesa, solo un invito a riflettere; paragona il tuo post a quello di un debunker, ne puoi trovare parecchi e sono tutti identici. Questo dovrebbe farti pensare

Ciao Tibie

gudarian
Inviato: 18/3/2009 11:03  Aggiornato: 18/3/2009 11:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Ciao a tutti,

sono rimasto un pò spiazzato dall'accostamento tra il debunker ed i conservatori,
mi fà pensare che solo i cosidetti progressisti siano amanti della verità o meglio non accettino le versioni ufficiali dei fatti ma cerchino di capire meglio cosa sia successo

Io potrei essere tranquillamente un conservatore (qualcuno mi ha definito fascitello di periferia) e avere il dubbio che non siano mai andati sulla luna, che la CIA abbia ucciso kennedy e che l'11 settembre sia stato un colpo di stato o che craxi fosse il male dell'italia. Forse sono conservatore perchè ho dei dubbi e non granitiche certezze riguardo agli avvenimenti sopra riportati, ma avere la certezza che quegli avvenimenti siano andati diversamente dalla versione ufficiale è un pò come i debunker che danno per vera la versione ufficiale.

Questo significa fare un atto di fede verso chi porta avanti una certa teoria, prò o contro non ha importanza perchè si finisce col credere a quello che altri vogliono.

Saluti

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
LoneWolf58
Inviato: 18/3/2009 11:03  Aggiornato: 18/3/2009 11:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
Autore: dino Inviato: 18/3/2009 10:24:21
...
e guarda caso ha risposto subito all'articolo che così bene lo racconta e ci mostra un link che secondo la sua ristrettezza mentale dovrebbe difendere la sua tanto amata categoria
...
Non ti smentisci mai... dimmi cosa non ti torna nella definizione che ho linkato?...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
fefochip
Inviato: 18/3/2009 11:36  Aggiornato: 18/3/2009 11:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
ragazzi sta succedendo una cosa che temevo: l'appicicamento delle etichette.

stiamo su una china pericolosa di pensiero che a mio avviso può prendere una piega tutt'altro favorevole a quello che ritengo essere uno delle componenti essenziali di questo sito.

darsi del "comunista" e del "fascista" è stato per anni lo sport preferito in molti dibattiti privi di argomentazioni.

"complottista" è un termine che io non accetto sia per etimologia della parola sia per rifiuto di qualunque etichetta.

di vero c'è da dire che mentre chi pensa che il 911 è stato un inside job è stato etichettato chi "smonta" le teorie alternative a quella ufficiale si è dato da solo l'etichetta di debunker.

ragazzi insomma un conto è farsi 4 ristate un altro è accusarsi reciprocamente a botte di etichette.

ciao
a tutti
fefochip

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
spettatore
Inviato: 18/3/2009 11:54  Aggiornato: 18/3/2009 11:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Complimenti per l'ironia che trasuda da ogni rigo!!!
Ma perchè fare tutto questo sforzo per descrivere ciò che può essere riassunto da una sola parola?
Deficiente....ecco la parola magica.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
dino
Inviato: 18/3/2009 11:58  Aggiornato: 18/3/2009 11:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
[Non ti smentisci mai... dimmi cosa non ti torna nella definizione che ho linkato?...]

... veramente la faccenda quadra perfettamente...

@ zio tibia,

...vista così non puoi aver torto... il mio post potrebbe esser quello di un debunker qualsiasi... ma le mie conclusioni sono frutto di attenta lettura di un gran numero di post inviati dal personaggio da me citato... visto come spiega Massimo abbiamo poche difese contro di loro... almeno leviamoci la soddisfazione di dirglelo in faccia, cosa realmente sono e che tutti sappiano a cosa mirano inserendosi nelle discussioni... a me non preoccupano più di tanto... nelle mie discussioni sistematicamente li annullo... quando si parla di Fisica sono le Prove a farla da padrone... le chiacchiere contano solo se seguite dai fatti... il problema è che c'è gente che fa il debunker solo per sport a differenza di altri che invece lo fanno per interesse privato... per quanto discutibile quest'ultimi almeno hanno un motivo... ma chi lo fa per sport, per me và considerato un 'malato' che non riesce a far a meno di infestare nel tentativo di rovinare le discussioni.... per questo ritengo giusto dirlo frequentemente in faccia... così tanto da fargli capire che non è in incognita e sappia che gli altri sanno... ed ogni suo post sarà ben valutato... ciaodino

Redazione
Inviato: 18/3/2009 12:05  Aggiornato: 18/3/2009 12:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
DINO: Non riesco a credere che tu, frequentatore ormai esperto del sito, abbia lanciato un attacco personale di quel genere.

Ancora meno riesco a credere che LONEWOLF ti abbia risposto seriamente.

Ma dove sta scritto che voi due siate più importanti di qualunque argomento di discussione?

Se davvero volete farvi queste menate, allontanatevi almeno da questo thread al più presto. Lo spazio sul sito non manca.

Idem per chi volesse commentare al riguardo.

(Accade sempre così. Non solo qualcuno posta quello che non deve, ma altri ventisette sentono il bisogno irrefrenabile di farlo notare, moltiplicando in quel modo il rumore per mille).

Ghilgamesh
Inviato: 18/3/2009 12:27  Aggiornato: 18/3/2009 12:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Posto che, al pensiero di montare Attissimo all'Ikea, ho avuto i conati di vomito, il resto mi è piaciuto. ^__^

L'unica cosa su cui non sono d'accordo è la presunta vastità di competenza del debunker, voglio dire, non ci trovo nulla di male, se a uno interessano più argomenti, prepararsi per più argomenti.

Pure molti "complottardi" spaziano negli stessi ambiti ... però hanno la decenza di prepararsi e di USARE IL CERVELLO.

iosogigi
Inviato: 18/3/2009 12:31  Aggiornato: 18/3/2009 12:31
So tutto
Iscritto: 12/8/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Mi e' piaciuta molto la descrizione del classico debunker, ma nn sono molto d' accordo sulla equazione conservatore=medio borghese o ricco=debunkers e progressista=poveraccio che spera in un cambiamento=complottista...nn credere alle caxxate delle istituzioni non significa necessariamente essere un complottista ed un poveraccio che aspetta un cambiamento con ansia per poter passare cosi' a livello di borghesia e divantare magari un conservatore e debunkers...

LoneWolf58
Inviato: 18/3/2009 12:32  Aggiornato: 18/3/2009 12:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Azz... che male...

Io non ci vedo nulla di male nel compito del debunker se tale attività viene svolta con onestà intellettuale (ma anche in caso contrario ).
Il lavoro dell' "Advocatus diaboli" è proprio quello di contrapporsi ad una tesi per consentirne una approfondita disamina e di conseguenza per addivenire ad un giudizio equo e magari più corretto.
Chissà perché, invece, si è finiti con l'abbinare tale etichetta al solo aspetto negativo e nell'uso comune si è finiti con l'usarla per indicare "una persona che controbatte a una argomentazione non perché intimamente convinta ma piuttosto per alimentare un dibattito o contrastare le altrui posizioni"
Siamo sicuri che si possa farne a meno?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Nores
Inviato: 18/3/2009 12:36  Aggiornato: 18/3/2009 12:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Immagino che ora che mi esporrò in quanto filo-debunkeriano, sarò presto espulso da luogocomune, ma ne vale la pena per avere modo di porre una domanda: dopo un articolo del genere, dai toni infantili e dalle affermazioni gratuite, davvero né Mazzucco né altri si pongono il problema se sia davvero questo il modo di porsi per un'analisi?
A me uno scritto del genere conferma solamente l'impressione che ho quasi (fortunatamente) sempre avuto dei complottisti, ossia che partiate dalla conclusione e troviate in tutto spiegazioni per confermare quella conclusione. Un po' come dire che io credo ai draghi e dimostro la loro esistenza perché ci sono incendi di boschi a non finire, specie d'estate (stagione che decido essere la loro stagione preferita). Non porto prove a sostegno, ma pretendo di avere ragione e che siano gli altri a darmi torto. E se mi portano la tanica di benzina usata per appiccare l'incendio, dirò che l'ha messa il drago per sviare le indagini circa la sua esistenza.
Oppure come se io sostenessi che una tizia è una strega e la torturo finché non lo dichiara, facendomi forte della sua confessione per dimostrare che le streghe esistono, invece di ascoltare chi dice che la magia non è possibile per tuta una serie di motivazioni OGGETTIVE. Ma quest'ultimo esempio è esagerato: non lo farebbe nessuno, vero?
Complimenti, articolo molto costruttivo ed ulteriormente chiarificatore.

Redazione
Inviato: 18/3/2009 12:51  Aggiornato: 18/3/2009 12:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
NORES: Se fra le righe dell'ironia non sai cogliere le cose serie posso farci poco.

In ogni caso evita gentilmente ogni TIPO DI PROVOCAZIONE, come la classica riduzione a "noi" e "voi", che sul sito incontra davvero pochi favori.

Infine, se permetti, un consiglio amichevole: se ti dà tanto fastidio essere etichettato come un debunker qualunque, tu per primo potresti evitare di scrivere le solite banalità che trovi regolarmente sui loro siti, come ad esempio il fatto che qui si venga cacciati solo per essere di idee contrarie alle mie.

Sappiamo tutti che non è vero, e sappiamo tutti quanto sia ridicolo chi lo sostiene.

Evita quindi di dire altre stupidaggini, e vedrai che il rispetto verso di te crescerà in pari misura.

donfrengo
Inviato: 18/3/2009 12:55  Aggiornato: 18/3/2009 13:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2008
Da:
Inviati: 62
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Tempo fa inviai una domandina semplicissima al CAPO BUFALO:


Gentile "CAPO BUFALO".
> Ho scoperto da poco il suo sito.
>In particolare mi è
> sembrata interessante la sezione riguardante l'11 settembre.
> Nella "presentazione", parla di aspetti ancora da chiarire.
> Cito:
> "ci sono senz'altro
> delle zone grigie e degli aspetti ancora da chiarire intorno agli
> attentati dell'11 settembre 2001"
>
> In che parte del sito tratta queste zone grigie?
La ringrazio anticipatamente.

Questa è stata la risposta:


Citazione:
Buongiorno , non ne abbiamo ancora pubblicato una trattazione formale. Ci sono, secondo noi, molti aspetti poco chiari nella ricostruzione degli eventi. La differenza fondamentale fra queste nostre personali zone grigie dell'11 settembre e gli innumerevoli misteri evocati e fabbricati dai complottisti è che, per quanto ci riguarda, si tratta semplicemente di vuoti da colmare, degli aspetti irrisolti e forse irrisolvibili, nella ricostruzione comunemente accettata, ma la ricostruzione generale in sé non ne viene compromessa. I dubbi dei complottisti sono invece ritenuti "prove" di una ciclopica macchinazione che nega tale ricostruzione. Le nostre zone grigie sono supportate dai fatti pubblicamente disponibili: le "prove" cospirazioniste sono invece smentite da quei fatti.




ecco....era solo UN VUOTO DA COLMARE....supportato dai fatti smentiti dagli stessi.....



Ps: per aver reso pubblica questa sua RIVELAZIONE, mi ha minacciato per VIOLAZIONE DELLA PRIVACY..... che tenero

Quando parli con me ti devi stare zitto
"Sani & Sponsorizzati" : contro il ceto medio
Redazione
Inviato: 18/3/2009 13:13  Aggiornato: 18/3/2009 13:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
"per aver reso pubblica questa sua RIVELAZIONE, mi ha minacciato per VIOLAZIONE DELLA PRIVICY..."

te l'ho detto, la buona fede si vede da lontano (le code di paglia che bruciano ancora di più).

Troppo bello, comunque: "Non ne abbiamo ancora pubblicato una trattazione formale."

Finiamo prima di tirare quintali di merda da tutte le parti, poi se ci avanza un pò di tempo cercheremo di verificare se per caso avessero ragione gli altri.

fefochip
Inviato: 18/3/2009 13:17  Aggiornato: 18/3/2009 13:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
premesso che chi si "sente" debunkers sostiene sempre l'ordine costituito e mai una tesi che vada in qualche modo contro il sentire comune (diciamo che è un ideologia un po benpensante),cito questa tua frase.


Citazione:
Oppure come se io sostenessi che una tizia è una strega e la torturo finché non lo dichiara, facendomi forte della sua confessione per dimostrare che le streghe esistono, invece di ascoltare chi dice che la magia non è possibile per tuta una serie di motivazioni OGGETTIVE. Ma quest'ultimo esempio è esagerato: non lo farebbe nessuno, vero?


ricordi chi bruciava le streghe alla loro epoca?
i "conservatori" o i "progressisti" (passami l'uso improprio dei termini)?
chi usava quei metodi?

non erano certo i maghi a farlo ma era la santa inquisizione che con la forza imponeva un certo pensiero conformista a lei soltanto.

e poi ....
se le motivazioni oggettive fossero sbagliate e la magia esisteva realmente ....era giusto bruciare le streghe? perche dal ragionamento che fai sembra che non tanto sia sbagliato il gesto quanto critichi il il "giudizio sbagliato"...

benvenuto eh

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
donfrengo
Inviato: 18/3/2009 13:19  Aggiornato: 18/3/2009 13:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2008
Da:
Inviati: 62
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
.....La differenza fondamentale fra queste nostre personali zone grigie dell'11 settembre e gli innumerevoli misteri evocati e fabbricati dai complottisti è.....


Da notare la STERZATA BRUSCA sui "complottisti"....nonostante la domanda era semplice e delineata.

Quando parli con me ti devi stare zitto
"Sani & Sponsorizzati" : contro il ceto medio
kataclisma
Inviato: 18/3/2009 13:24  Aggiornato: 18/3/2009 13:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
In pratica, mi dà dell'idiota e si ritiene investito del compito di pensare al posto mio. Questa cosa mi fa incaxxare a tal punto che credo il contrario di ciò che dice per partito preso. Il debunker sostiene che l'erba è verde per proteggere la mia mente stupida da sciocche superstizioni che io altrimenti abbraccerei acriticamente in quanto sono una scema?
Ebbene: fino alla morte allora io sosterrò che l'erba è blu.

Così, per fargli dispetto.

E mi sa che questo è proprio uno degli scopi che si pone il debunker, in un modo o nell' altro la ha vinta se ci si comporta così...far perdere la lucidità e lo spirito critico è un risultato eccezionale se ci riflettiamo.
Purtoppo credo che la reazione di Cassandra, almeno a tratti, sia comune a molti di quelli che non seguono il gregge e me ne sono reso conto più volte anche in questo sito devo dire, e anche riguardo me stesso. Ora che lo so però cerco di tenere a bada questa possibile e deleteria conseguenza.
Voglio precisare che non è un attacco verso Cassandra nè altri, vorrei solo fosse uno sprone per tutti, per cercare di evitare questo errore il più possibile.
Come fa notare lonewolf il contradditorio è necessario all'approfondimento della conoscenza, in quanto può mostare falle e spronare a migliorare l'analisi. L'ossessione che chiunque ponga un dubbio o faccia notare una imprecisione sia o in mala fede o schiavo del sistema ed impaurito della novità, spesso fa terminare la discussione in caciara e ci fa sprecare ottime opportunità di confronto lucido e costruttivo.
Almeno, se io fossi un debunker, sarebbe uno dei primi obiettivi che mi porrei, in questo modo, spesso e volentieri il mio compito sarebbe adempiuto da chiunque ponga un contraddittorio, poichè essendo scambiato per un debunker, farebbe quasi i miei stessi danni.

P.S.:
Senza nulla togliere all'articolo scritto con la solita magistrale ironia da Massimo, io credo che invece i debunker, almeno quelli bravi, siano molto più preparati e smaliziati di come vengono qui presentati.

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
Redazione
Inviato: 18/3/2009 13:24  Aggiornato: 18/3/2009 13:25
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Chiedo scusa a chi mi ha fatto la domanda, più che legittima, sui conservatori.

Rispondo in serata, ora sono cotto.

__

"io credo che invece i debunker, almeno quelli bravi, siano molto più preparati e smaliziati di come vengono qui presentati. "

Aspetta di vederli al lavoro, nella seconda parte.

dino
Inviato: 18/3/2009 13:24  Aggiornato: 18/3/2009 13:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
@Massimo

...l'articolo che hai scritto, mi ha spinto a complimentarti con te per la verità raccontata con ironia con cui hai disegnato un certo fenomeno... poi ho raccontato una mia esperienza raccontando un caso specifico appunto LoneWolf, il quale candidamente ha ammesso di avere il piglio da debunker e dire perfino che è un lavoro utile alla società... non c'è alcun attacco personale o piripiglia stiamo di fronte a considerazioni che concordano... io per una mia esperienza diretta ho indicato un debunker e lui ha detto si è vero sono un debunker...visto la faccenda strettamente in tema sulla discussione da te lanciata... approfittiamo per capire da un 'debunker reoconfesso' cosa lo spinge a fare il debunker... è un'occasione in più per capire un fenomeno relativamente nuovo che da ciò che ho capito si è sviluppato con internet ed i forum... sono tanti ad ammetterlo candidamente di essere affascinati dal ruolo del debunker ed infatti non è una grave colpa esserlo visto che non temono le figuracce... tentare di capire questo fenomeno oltre all'analisi personale è utile anche il racconto di un diretto interessato... e non capisco perchè ti faccia tanto incazzare la faccenda nel momento che l'hai proposta tu... ciaodino

Redazione
Inviato: 18/3/2009 13:26  Aggiornato: 18/3/2009 13:26
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Dino, io non ho "proposto" di parlare di te e Lonewolf, dài.

Comunque piantiamola lì che è meglio.

ciao.

Daniele
Inviato: 18/3/2009 13:34  Aggiornato: 18/3/2009 13:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/12/2005
Da: Trentino
Inviati: 128
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Mi sono sbellicato dalle risate...
Ecco perché da anni continuo a frequentare e leggere il sito.
Bravo Massimo!

peonia
Inviato: 18/3/2009 13:43  Aggiornato: 18/3/2009 13:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
NORES, SCUSA MA DA QUANTO TEMPO SEI ISCRITTO???
Spero pochissimo, perche semmai...non hai capito molto....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Dr-Jackal
Inviato: 18/3/2009 13:43  Aggiornato: 18/3/2009 13:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
si tratta semplicemente di vuoti da colmare, degli aspetti irrisolti e forse irrisolvibili, nella ricostruzione comunemente accettata, ma la ricostruzione generale in sé non ne viene compromessa.


FRENA TUTTO!!!!!!!!!!!!!!!!

Ma viscidissimo & i suoi allegri compari non hanno passato ANNI a ripetere ad ogni discussione la stronzata del: "Noi non sosteniamo affatto la versione ufficiale, anzi, siamo convinti che non vada bene, vi critichiamo solo perchè le vostre teorie non stanno in piedi"?

Ora invece camaleontissimo dice chiaro e tondo che la "ricostruzione comunemente accettata" non viene affatto compromessa dai buchi che presenta, e che la versione ufficiale quindi va benissimo e deve semplicemente essere completata (le mancano solo gli ultimi ritocchi, insomma).

Tipico trasformismo da debunker: comunista in mezzo ai comunisti, fascista in mezzo ai fascisti.

fefochip
Inviato: 18/3/2009 13:45  Aggiornato: 18/3/2009 13:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
@ LoneWolf58

ti vorrei fare una domanda :
premesso che da quello che scrivi ti senti "debunker"

cosa vuol dire esserlo per te?
la definizione non è una cosa da poco perche essendo un neologismo non si sa effettivaemente bene quando applicarlo.
leggo su wikipedia (non la cito a caso)
Citazione:

Un debunker è un individuo che mette in dubbio e smaschera affermazioni false, esagerate, anti-scientifiche o pretenziose. I debunker spesso focalizzano la loro attenzione sui fenomeni ufologici, affermazioni sul paranormale, medicina alternativa, religione, ricerche compiute al di fuori del metodo scientifico o solamente pseudoscientifiche.

Il termine debunker è attribuito a chi esplica la propria attività di "smascheratore" attraverso ricerche, scritti (articoli o libri), conferenze e seminari, o si cimenta comunque in attività con lo specifico intento di appurare la validità di affermazioni dubbie, strane o anomale.

Debunking è l'atto del confutare, basandosi generalmente su metodologie scientifiche, un'affermazione o ipotesi.


detta cosi qui siamo tutti debunkers massimo compreso e per primo .

il tratto distintivo a mio parere non è stato specificato in wikipedia (sarà un caso?) .il debunker si occupa sempre di "smascherare" tesi che vanno contro l'ordine costituito come se solo quello avesse la patente di "scientificità" al dilà delle argomentazioni e le tesi contrarie sempre "pseudoscientifiche"


questa affermazione non credo tema smentite visto che non conosco una persona che si definisca "debunker" sostenga mai una posizione contraria a quella attuale della scienza ,dello stato ,della religione ...insomma dell'ordine costituito (che è notorio ha preso nella storia continue cantonate)

Citazione:
Il lavoro dell' "Advocatus diaboli" è proprio quello di contrapporsi ad una tesi per consentirne una approfondita disamina e di conseguenza per addivenire ad un giudizio equo e magari più corretto.

ma scusa questa figura non è allora del debunker ma quella di chi sostiene e porta degli argomenti che l'11 settembre ad ese. è stato un inside job.

la versione ufficiale accusa 19 terroristi ...chi gli ha fatto da "Advocatus diaboli"? i "complottisti" o i "debunkers"?

a mio parere hai usato un accostamento tra "Advocatus diaboli" e "debunkers" che non regge. l'avvocato del diavolo è appunto del diavolo ovvero nel caso del 911 dei 19 terroristi non certo di bush & co.
loro secondo te poi hanno bisogno di te per difendersi?

i 19 terroristi invece pare proprio di si perche a tutt'oggi pur sapendo che molti sono ancora vivi (curioso eh per un kamikaze che ha portato a termine il suo obiettivo?) sono stati additati al pubblico ludibrio senza un cazzo di nessun processo .... non ci sono stati "processi" sul 911 e comuque anche se si considera tale la commissione del 911 nessuno ha fatto l'"Advocatus diaboli".com'è?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
peonia
Inviato: 18/3/2009 13:51  Aggiornato: 18/3/2009 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Massimo complimenti, sto ancora ridendo da ore....
Certo che ne hai di mestieri fra le mani!!!
Troppo bella la tua ironia, il tuo humor il tuo sarcasmo....
Attendo con ansia la seconda parte...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
kataclisma
Inviato: 18/3/2009 14:14  Aggiornato: 18/3/2009 14:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
a mio parere hai usato un accostamento tra "Advocatus diaboli" e "debunkers" che non regge. l'avvocato del diavolo è appunto del diavolo ovvero nel caso del 911 dei 19 terroristi non certo di bush & co.

Invece secondo me è corretto e per capirlo bisogna analizzare il contesto in cui opera.
Sono debunkers o avvocati del diavolo i "complottisti" nel cercare di confutare la spiegazione ufficiale sull'11 settembre, hanno la stessa funzione coloro che criticano invece le varie spiegazioni alternative nei contesti dove queste vengono discusse.
Poi si può essere debunker e avvocato del diavolo in buona fede e con lucidità senza farsi fuorviare dalla paura dello status quo, o meno, ma questa è un'altra storia...

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
Nores
Inviato: 18/3/2009 14:29  Aggiornato: 18/3/2009 14:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
E' proprio questo il punto: il debunker non difende affatto l'una o l'altra cosa, ma si limita a cercare le prove oggettive delle affermazioni e vedere quindi cosa possa stare in piedi.
Poco me ne frega di chi siano conservatori o progressisti; nell'articolo (e con questo rispondo sia a Massimo che a peonia) Massimo ha mascherato di ironia il dare le etichette a delle persone, in modo che il vero significato dell'etichetta fosse poi mischiato a quello cui lui la dava, in un gioco linguistico utile e comodo, ma vecchiarello e, a mio parere, poco corretto. Il fatto che fosse l'una o l'altra categoria a bruciare le streghe non importa proprio niente e io non sono certo dalla parte della chiesa; quel che conta è il metodo utilizzato, che è simile a quello dei persecutori.
Allo stesso modo critico il metodo di ricerca, non il giudizio e di certo critico il gesto, ma questo è un argomento che esula dalla discussione.


@ Massimo
In effetti devo ricredermi: non cacci i filo-debunkeriani, però non accetti che dicano la loro troppo a lungo, dovrai riconoscerlo, credo.
Comunque parlo di "noi" e "voi" nella misura in cui lo si fa per qualsiasi differenza; potrei dirlo anche per "noi che non amiamo il calcio" e "voi che siete tifosi di calcio"; non c'è critica, solamente differenziazione per far capire il soggetto della frase.
Inoltre non ho parlato a caso di infantilità: c'è una bella differenza tra ironia e insulto mascherato di ironia, che è tipico dei bambini (e di un nostro eminente esponente politico a caso, purtroppo).

kataclisma
Inviato: 18/3/2009 14:38  Aggiornato: 18/3/2009 14:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
E' proprio questo il punto: il debunker non difende affatto l'una o l'altra cosa, ma si limita a cercare le prove oggettive delle affermazioni e vedere quindi cosa possa stare in piedi.

No no Nores non utilizzare le mie parole a tuo uso e consumo, quello di cui tu parli è un debunker in buona fede, e con questi tuoi interventi non so se posso crederti tale, mentre quello di cui palra Massimo è un debunker di altro tipo...non facciamo confusione.

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
fefochip
Inviato: 18/3/2009 14:38  Aggiornato: 18/3/2009 14:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
kataclisma

ho capito cosa intendi ovvero secondo te il debunkers nel caso dell'11 settembre fa l'avvocato del diavolo ad es. dell'amministrazione bush?(o di chi per loro ...)

innanzi tutto il debunkers non difende mai(che io sappia) una persona fisica ma un ideologia e nel caso dell'11 settembre non prende le parti di bush o di cheney o di chi ti pare ...loro "smontano" tutto ciò che non si adegua alla versione propinata dai media o da fonti ufficiali e sovente come argomento portano attacchi personali (ma questa è un altra storia che fa parte della tecnica di solito usata).

e poi comuque stai applicando ciò che in logica si definisce come "la negazione di una negazione è un affermazione".

io ti ho specificato (e non mi pare che ci possano essere smentite) che il debunkers prende la parte ideologica del conservatore dello statu quo ,sempre e comunque.(al dilà della definizione di wiki che ha candidamente cercato di rendere piu morbido possibile il concetto).
tale parte quindi non può essere considerata quella dell'avvocato del diavolo perche sotto accusa ci sono 19 arabi ,non puoi usare la logica tira e molla che visto che qui il "diavolo" è l'amministrazione bush o chi per lei allora i loro avvocati (dellammnistrazione) sono da considerarsi del diavolo.

questa è una logica che non regge, ci sono due parti:
una considera 19 arabi responsabili materiali dell'11 settembre il cui mandante bon laden è tutt'ora latitante l'altra che considera una minchiata pazzesca tale affermazione visto che non ci sono prove a carico di nessuno ma visto l'assurda inefficenza di quel giorno tutto farebbe pensare a un inside job .

il "diavolo" sono i 19 terroristi esposti al pubblico ludibrio e gli inquisitori casualmente sono gli stessi che sarebbero coninvolti nell'eventuale complotto.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Sarevok
Inviato: 18/3/2009 14:47  Aggiornato: 18/3/2009 14:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2007
Da: Pesaro
Inviati: 191
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Vorrei sottolineare una differenza tra il debunker e l'advocatus diaboli:

quando all'Advocatus Diaboli vengono presentate prove a dimostrare che la teoria in questione è vera, e quando non trova elementi sufficienti per smontare la medesima per invalidare le prove, smette di cercare di confutarla inutilmente e l'accetta. Il debunker invece, come abbiamo visto, continua imperterrito con argomentazioni ridicole.

Lunga vita e prosperità.
fefochip
Inviato: 18/3/2009 14:55  Aggiornato: 18/3/2009 14:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
un debunker in buona fede


a mio parere non esistono e mi spiego meglio:

si definisce debunker (la chiave però a questo punto è la definizione stessa di debunker ) chi si mette sempre e comunque dalla parte dell'ordine costituito e guarda caso tratta sempre tutti quegli argomenti derisi e non riconosciuti dalla scienza (ufo ,fenomeni paranormali ,ecc) o dalla autorità in senso piu largo(11 settembre).(come accennato da wikipedia)

l'opera di "smascheramento" non è quindi un tratto caratterizzativo perche anche il "complottista" (sempre per capirci perche aborro questo termine) opera un debunking ...
è l'oggetto che si cerca di "debunkare" quello che effettivamente divide il debunker dal complottista (entrambi in mala fede).

la malafede del debunker è il suo interesse personale nel lasciare il suo "arredo mentale" (per citare massimo) lo stesso (ovviamente non parliamo qui di chi ad esempio SA effettivamente qualcosa di un evento perche parte in causa ma deliberatamente sostiene comunque l'altra parte).
il debunker in malafede usa sempre l'argomento dell"uomo di paglia" perchè appunto essendo in malafede usa ogni mezzo per avere ragione ivi compreso qualcunque attacco personale.

ecco quindi un attivissimo attaccare massimo a 360 gradi su ogni argomento che tratta (scie ,911,ufo,cancro,ecc)...ormai attivissimo si è trasformato nel debunker personale di massimo .
proprio perche il suo intento è screditare per avere ragione.

la malafede quindi a mio parere è una presa di posizione mentale che a priori impedisce qualunque dialogo costruttivo la cui degenerazione spesso è l'attacco personale.

essere una persona che ha le sue idee e le sostiene non è essere un debunker.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 18/3/2009 14:56  Aggiornato: 18/3/2009 14:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
quando all'Advocatus Diaboli vengono presentate prove a dimostrare che la teoria in questione è vera, e quando non trova elementi sufficienti per smontare la medesima per invalidare le prove, smette di cercare di confutarla inutilmente e l'accetta. Il debunker invece, come abbiamo visto, continua imperterrito con argomentazioni ridicole.


se le streghe nel medioevo avessero avuto un debunker come avvocato sarebbero ancora vive per sfinimento della parte avversa o arse insieme a i loro avvocati

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
LoneWolf58
Inviato: 18/3/2009 15:01  Aggiornato: 18/3/2009 15:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
Autore: fefochip Inviato: 18/3/2009 13:45:25
Non riporto il post per brevità...
In effetti il termine "debunker" ed il contrapposto di "complottista" sono tra loro intercambiabili.
Massimo ha di fatto, passatemi il termine, "debunkato" la versione ufficiale (o dovrei dire le versioni ) perché ha esaminato i fatti ed ha presentato ad altri le incongruenze da lui rilevate e si è acceso il dibattito. Quindi il vero debunker è lui spero non si offenda
Quello che, secondo me, Massimo sta evidenziando è il comportamento poco corretto (per non dire di peggio) di alcuni che si definiscono debunker e che, sempre secondo me, sono veri e propri complottisti.
Io non mi definisco "debunker" (ci pensano altri a farlo per me) ma cerco di essere obiettivo e di portare la mia esperienza nel dialogo, altrimenti taccio. Anche se a volte non riesco a non buttar lì una battutina...
Ma prima di proseguire vorrei leggere la seconda parte

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Nores
Inviato: 18/3/2009 15:20  Aggiornato: 18/3/2009 15:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Kataclisma,
per la verità stavo rispondendo a fefochip, non stavo parlando di un tuo precedente intervento.
Circa il mio essere debunker in buona fede, non so risponderti. Sul debunker almeno. Sulla buona fede mi faccio garante di me stesso.
Il problema generalizzato della definizione di debunker, stando anche a quel che dice Massimo, è che si definisce tale chi difende la "versione ufficiale" (semplificando molto, perché spesso è anche duro identificarne una). Questo non è vero. Così facendo si attribuisce al debunker lo stesso, a mio avviso criticabile, atteggiamento dei non debunker, ossia partire dalla conclusione e fare di tutto per dimostrare quella e quella soltanto. Così non è. Un cosiddetto debunker serio verifica le affermazioni su basi scientifiche, fisiche e chimiche in modo che nessuno (teoreticamente) possa dire che lui si schiera per partito preso, dato che usa dei metodi oggettivi e ugualmente validi per tutti. Poi a volte aggiunge basi logiche (tipo la teoria del "Complottista Pasticcione" e quant'altro), ma queste sono solo una fase successiva o la conseguenza di un ragionamento.
Non voglio negare che Attivissimo ce l'abbia personalmente con Mazzucco (cosa peraltro abbondantemente ricambiata, direi), però non è neanche colpa di Attivissimo se Mazzucco difende una sfilza di teorie non supportate da prove reali.
Circa l'attacco alla persona invece che agli argomenti, direi che entrambe le parti potrebbero dire la loro in merito, quindi suggerirei a tutti di non dire che "i debunker insultano le persone", perché io stesso in altri siti sono stato insultato pesantemente ed accusato anche di essere al soldo di CIA, NWO e baggianate simili.

Skabrego
Inviato: 18/3/2009 15:20  Aggiornato: 18/3/2009 15:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/12/2006
Da:
Inviati: 178
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
da 1984

Un fastidioso stridore, come di una macchina non ben lubrificata, si fece sentire con uno scoppio dal grande teleschermo in fondo alla sala. Era un rumore che faceva drizzare i capelli in capo. I due minuti di Odio erano cominciati.
«Come al solito, la faccia di Goldstein apparve sul teleschermo. (...) Era il rinnegato, l’apostata, che, molto tempo prima, era pure stato fra i dirigenti del Partito, ma s’era poi dato ad organizzare attività controrivoluzionarie. (...) Era stato il supremo traditore, tutti i delitti che erano stati commessi in seguito contro il Partito, tutti i tradimenti, gli atti di sabotaggio, le eresie, le deviazioni erano sorti direttamente dal suo insegnamento. (...) La sua faccia sembrava quella di una pecora, e dal teleschermo sferrava il suo solito, velenoso attacco alle dottrine del Partito.

«(...) Prima ancora che fossero passati una trentina di secondi d’Odio, incontrollabili manifestazioni di rabbia ruppero fuor da una metà del pubblico nella sala.

«(...) Durante il suo secondo minuto, l’Odio arrivò fino al delirio. La gente si levava e si rimetteva a sedere con gran rimestio, e urlava per coprire quella voce maledicente che veniva dallo schermo. La bruna della fila dietro urlò “Porco, Porco, Porco”, afferrò un pesante dizionario e lo scagliò sul teleschermo. (...) Una estasi mista di paura e di istinti vendicativi, un folle desiderio di uccidere, di torturare, di rompere facce a colpi di martello percorreva l’intero gruppo degli astanti».

iosogigi
Inviato: 18/3/2009 15:22  Aggiornato: 18/3/2009 15:22
So tutto
Iscritto: 12/8/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
questo articolo di Massimo (scusa se mi prendo sta confidenza, ma ti seguo giá da un paio di anni quindi é come se ti conoscessi:)) mi puzza un po' effettivamente...questi accostamenti superficiali, questo generalizzare, nn mi sembra il tuo stile....in attesa del secondo atto...vedremo....

kataclisma
Inviato: 18/3/2009 16:29  Aggiornato: 18/3/2009 16:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Secondo me a questo punto sarebbe meglio accordarci sul significato delle parole, non per sterile polemica linguistica, ma perchè le parole sono solo una convenzione per definire qualcosa, e se ognuno gli da il significato che prefeisce si possono creare solo fraintendimenti facilmente superabili se invece ci si attiene a definizioni chiare e condivise da tutti.
Debunking, dovrebbe derivare da bunk, che tra gli altri significati ha fandonia http://www.frasi.net/dizionari/inglese-italiano/default.asp?vocabolo=bunk
Perciò dovrebbe significare azione volta a portare alla luce eventuali menzogne.
Quindi non dovrebbe avere in generale una accezione negativa, cioè la fandonia non dovrebbe essere solo quella che mette in pericolo lo status quo, ma qualunque fandonia, anche in particolare quella eventualmente professata dai sostenitori dello status quo.
Perciò ho fatto la distinzione tra debunker con i paraocchi o in malafede e debunker "seri".

Per quanto riguarda avvocato del diavolo ho trovato questa definizione sul sito http://www.cornelsen.de, corredata da etimologia, che mi sembra azzeccata:
Citazione:
Avvocato del diavolo

Significato: persona che cerca tutte le possibili obiezioni per demolire la tesi proposta.

Origine: Durante i processi di canonizzazione la Chiesa sceglieva un ecclesiastico, detto "promotore della fede". Questa persona aveva il compito di trovare tutte le possibili obiezioni alla santificazione del candidato. Per ogni argomento a favore proponeva una ragione contraria. In questo modo, finite tutte le obiezioni, non vi erano più dubbi sulla idoneità del nuovo “santo”. Per questa ragione veniva popolarmente chiamato "avvocato del diavolo".

In questo caso, stante la nobile ed utilissima funzione di consolidamento di una teoria che dovrebbe rivestire per sua natura, dovrebbe essere assodata la buona fede.
Per esempio io, nel caso delle discussioni sulla teoria di Simoncini faccio l'avvocato del diavolo, per riuscire a crearmi una convinzione che mi soddisfi il più possibile.
E quindi espongo le obiezioni e i dubbi che nutro, sia dove si discute a "favore" che dove si discute "contro", e questo per cercare di fugarli al meglio possibile.
Concludendo quindi secondo me, l'avvocato del diavolo e il debunker non sono sinonimi, ma il debunker in buona fede può assumere la funzione di avvocato del diavolo.
E dico di più, anche quello in mala fede o ottuso, se sfruttato nel modo giusto, se si riesce a non cadere nei suoi tranelli e non gli si permette di mandare a scatafascio la discussione, potrebbe assumere il ruolo virtuoso di avvocato del diavolo...

In conclusione perciò proporrei di coniare un nuovo termine per identificare i debunker in malafede o con i paraocchi, quelli descritti da Massimo, in modo da non dover stare sempre a specificare...
Io proporrei e-bunker che racchiude sia l' idea del muro (bunker) che cerca di creare attorno alle posizioni ufficiali, e il muro con cui sembra di parlare quando si ha a che fare con tali soggetti, e anche il fatto che tale funzione è tipica della rete (e-) (tralaltro in alcuni dialetti l'articolo è sostituito da <o' > al singolare ed <e'> al plurale :D)
Che ve ne sembra?

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
stg44
Inviato: 18/3/2009 16:35  Aggiornato: 18/3/2009 16:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 79
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Non dimentichiamo che debunkers,debunkati e un sacco di gente comune crede in Dio.
Data la dimensione gargantuesca di una simile cazzata millenaria ogni altra balla può essere bevuta con discreta facilità...
Compreso che è più facile guidare un Boeing che non un Piper.

kataclisma
Inviato: 18/3/2009 16:36  Aggiornato: 18/3/2009 16:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Nores:Citazione:
Kataclisma,
per la verità stavo rispondendo a fefochip, non stavo parlando di un tuo precedente intervento.

Avevo frainteso poichè non avevi specificato quale era il punto della questione a cui ti riferivi e avevi scritto il post subito dopo il mio.
Per quanto riguarda la questione della tua buona fede o meno, mi auguro che tu lo sia, ma non basta affermarlo, è sufficiente comportarsi come tale, anche se a me poco importa.
Se i tuoi post saranno tutti equilibrati come l'ultimo nessuno ti accuserà del contrario, almeno non io.

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
Ghilgamesh
Inviato: 18/3/2009 17:08  Aggiornato: 18/3/2009 17:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Proviamo un attimo, a debunkare il debunker, partendo ovviamente dal nuovo arrivato Nores, sperando non me ne voglia (ma sbattendomene altrimenti)

"Circa il mio essere debunker in buona fede, non so risponderti. Sul debunker almeno. Sulla buona fede mi faccio garante di me stesso."


Anche su quella di Attivissimo si fa garante Attivissimo ...


"Il problema generalizzato della definizione di debunker, stando anche a quel che dice Massimo, è che si definisce tale chi difende la "versione ufficiale" (semplificando molto, perché spesso è anche duro identificarne una). Questo non è vero."


Ora ti basterebbe dire UNA persona non allineata con le teorie "ufficiali" universalmente riconosciuta come debunkers, per non passare da cazzaro ...

"Questo non è vero. Così facendo si attribuisce al debunker lo stesso, a mio avviso criticabile, atteggiamento dei non debunker, ossia partire dalla conclusione e fare di tutto per dimostrare quella e quella soltanto."


E qui avresti dovuto citare almeno un caso in cui questo non è vero, sempre per non passare da cazzaro, che so, quando uno dice che Attivissimo vuole arrivare alla conclusione che l'11 settembre è successo esattamente quello che ci hanno raccontato, pur se per sua stessa ammissione ci sono "zone grigie" ... basta chiedergli quali siano le zone grigie, per capire che è in malafede e che ha già stabilito a priori che bin laden è il colpevole.

"Un cosiddetto debunker serio verifica le affermazioni su basi scientifiche, fisiche e chimiche in modo che nessuno (teoreticamente) possa dire che lui si schiera per partito preso, dato che usa dei metodi oggettivi e ugualmente validi per tutti."

Appunto, quello che qui si sta sostenendo è che in realtà, dovrebbero chiamare noi debunker e voi complottisti, ma hanno stravolto l'Italiano quindi ci dobbiamo accontentare.

"Non voglio negare che Attivissimo ce l'abbia personalmente con Mazzucco (cosa peraltro abbondantemente ricambiata, direi), però non è neanche colpa di Attivissimo se Mazzucco difende una sfilza di teorie non supportate da prove reali."

E per la terza volta, eviti di dirci QUALI, passando definitivamente da CAZZARO.

Che il kerosene non sciolga l'acciaio è abbastanza provato, semmai se vuoi dimostrarci tu il contrario, puoi farmi vedere mentre con lo Zippo sciogli barre di acciaio a volontà. (per dirne una)


"Circa l'attacco alla persona invece che agli argomenti, direi che entrambe le parti potrebbero dire la loro in merito, quindi suggerirei a tutti di non dire che "i debunker insultano le persone", perché io stesso in altri siti sono stato insultato pesantemente ed accusato anche di essere al soldo di CIA, NWO e baggianate simili."

Potremmo disquisire per anni sul concetto di "offesa", ma la verità non sarà mai un'offesa.

Dopo tre (non una ma ben 3!) volte che hai lanciato generiche accuse senza addurre uno straccio di prova, di esempio o una semplice congettura, ti ho dato del cazzaro, potrai considerarla offesa ... ma secondo me è semplice ITALIANO.

Redazione
Inviato: 18/3/2009 17:17  Aggiornato: 18/3/2009 18:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Ferma tutto, ragazzi, mi sa che stiamo andando fuori strada.

Io per debunker intendo ESCLUSIVAMENTE colui che cerca di smontare il pensiero "contro", INDIPENDENTEMENTE dai contenuti.

Tutti gli altri, dal complottista al confuso semplice, sono persone che cercano la verita' in buona fede, con diverse gradazioni di senso critico.

Ecco perche' scrivo gli articoli e martello su questo argomento fino allo sfinimento. La differenza fondamentale fra il debunker e tutti gli altri sta nell'intento ultimo: ricerca della verita' da una parte, conservazione dello status quo dall'altra, a quaunque costo. Anche di mentire.

Nessun complottista riuscirà mai a dire che è più facile guidare un Boeing che non un Cessna, pur di mantenere la sua posizione. Il debunker sì.

EDIT: Vedo adesso che ci era già arrivato kataclisma: "Citazione:
proporrei di coniare un nuovo termine per identificare i debunker in malafede o con i paraocchi, quelli descritti da Massimo, in modo da non dover stare sempre a specificare...

Redazione
Inviato: 18/3/2009 17:40  Aggiornato: 18/3/2009 18:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
CONSERVATORE: è chiaro che in senso strettamente politico, sia sociale che economico, il conservatore non ha nulla a che spartire con un debunker.

Chiunque abbia un credo politico seriamente strutturato e motivato merita lo stesso rispetto per le sue idee, di destra o sinistra che siano.

Diciamo che curiosamente il debunker finisce sempre per fare un piacere al conservatore, perchè in qualche modo cerca di annullare una forma di pensiero che è potenzialmente devastante per la gerarchia al potere e per lo status quo in generale.

Lo colloco quindi in quella zona politica, senza per questo voler sminuire la serietà di chi ci abita per legittimi e ben più rispettabili motivi.

Ho aggiunto una nota a fine articolo, e chiedo scusa a tutti coloro che si sono sentiti "sminuiti" da questa mia caricatura del doganiere universale.

Redazione
Inviato: 18/3/2009 17:49  Aggiornato: 18/3/2009 17:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
GILGAMESH: (Smettetela di litigare in quel modo infantile, perfavore).

Anche se è difficile da capire, qui l'antipatia personale non c'entra niente. Ci son dozzine di persone che mi stanno sulle rotule mille volte più di Attivissimo, ma non penserei mai di sprecare un solo minuto a scrivere su di loro.

Su Attivissimo lo faccio - come sul CICAP, di cui lui è la quintessenza - perchè il male che costoro riescono a fare alla libera informazione è qualcosa di assolutamente devastante e intollerabile.

Nel momento in cui la menzogna viene validata come metodo di lavoro, internet viene inquinato in modo irrimediabile, e tornerà ad essere quello che sono stati la TV e i giornali nell'ultimo secolo.

Chi mente in internet DEVE essere emarginato immediatamente, da tutti, indipendentemente da quello che ciascuno pensa politicamente.

Nores
Inviato: 18/3/2009 18:26  Aggiornato: 18/3/2009 18:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Proviamo un attimo, a debunkare il debunker, partendo ovviamente dal nuovo arrivato Nores, sperando non me ne voglia (ma sbattendomene altrimenti)

Figurati. Finché ti tieni nella civiltà...

Anche su quella di Attivissimo si fa garante Attivissimo ...

Ognuno si fa garante di se stesso. Potrei criticare anche la vostra buona fede, ma entreremmo in un loop infinito, quindi credere o meno nella buona fede di qualcuno sta al singolo.

Ora ti basterebbe dire UNA persona non allineata con le teorie "ufficiali" universalmente riconosciuta come debunkers, per non passare da cazzaro ...

Ok, non ti vuoi tenere nella civiltà. Me ne farò una ragione. Io sono una di quelle persone, se per te non credere al complotto del 9/11 vuol dire appoggiare Bush, o se essere un filodebunkeriano vuol dire amare la Chiesa, la religione et similia.
Se invece per te vuol dire credere al 9/11, ma non alle scie chimiche o cose simili, probabilmente qualcuno c'è, ma non sa che qualcosa in cui crede sia una delle fasi del gigantesco complotto, perché ha avuto informazioni sbagliate. Tanto per fare un esempio, non ho mai creduto alle scie chimiche, ma, finché non mi sono arrivati altri dati, credevo al complotto del 9/11. Chissà quante cose in cui credo non hanno basi scientifiche, anche se spero non così tante.

E qui avresti dovuto citare almeno un caso in cui questo non è vero, sempre per non passare da cazzaro, che so, quando uno dice che Attivissimo vuole arrivare alla conclusione che l'11 settembre è successo esattamente quello che ci hanno raccontato, pur se per sua stessa ammissione ci sono "zone grigie" ... basta chiedergli quali siano le zone grigie, per capire che è in malafede e che ha già stabilito a priori che bin laden è il colpevole.

Alle zone grigie ha risposto in altre occasioni, anche su questo forum prima di essere cacciato. Una di queste era il perché non ci fossero filmati del missile-aereo al Pentagono, per quanto una parziale risposta sia stata data. Poi c'erano punti dubbi circa gli effetti personali dei passeggeri del quarto aereo e altre cose che non ricordo ora, ma dovrei poter recuperare se mi dai tempo. Inoltre citami per favore dove abbia mai detto che Bin laden sia colpevole. Non ho idea se lo creda o meno (io ci credo, ma tanto sono un cazzaro, no?), ma non credo l'abbia mai detto.

E per la terza volta, eviti di dirci QUALI, passando definitivamente da CAZZARO.
Che il kerosene non sciolga l'acciaio è abbastanza provato, semmai se vuoi dimostrarci tu il contrario, puoi farmi vedere mentre con lo Zippo sciogli barre di acciaio a volontà. (per dirne una)

Il "definitivamente" potevi anche tenertelo, visto che non c'era ancora contraddittorio. In ogni caso, a parte che nessuno ha mai sostenuto che l'acciaio si sia sciolto, le teorie cui mi riferisco vanno dalle scie chimiche al 9/11 stesso, dato che finora la scienza oggettiva ha parlato contro Mazzucco. Dove reperire le fonti credo tu lo sappia bene, ma immagino anche che tu abbia già deciso che sono cose sbagliate e dunque qualunque cosa leggerai per te saranno cazzate. E questo è esattamente l'atteggiamento cui mi riferisco quando dico che "si parte dalla conclusione e si vuole dimostrare solo quella".

Potremmo disquisire per anni sul concetto di "offesa", ma la verità non sarà mai un'offesa.
Dopo tre (non una ma ben 3!) volte che hai lanciato generiche accuse senza addurre uno straccio di prova, di esempio o una semplice congettura, ti ho dato del cazzaro, potrai considerarla offesa ... ma secondo me è semplice ITALIANO.

Quindi secondo te la verità è che io sia sul libro paga di CIA e/o FBI e/o NWO? Fammi capire... secondo te io sarei pagato da delle organizzazioni gigantesche per... scrivere commenti a post e filmati? E poi dicono che c'è crisi...
Circa l'uso dell'italiano, ti faccio notare che si offende anche usando la nostra splendida lingua. Mi sono sentito dire cose ben peggiori per questi ed altri motivi, quindi non me la prendo di certo, ma ti faccio notare che il fatto di non essere d'accordo o di non averti letto nel pensiero (il NWO non mi ha ancora dato questa facoltà) per rispondere alle tue repliche, non ti autorizza ad offendere.

donfrengo
Inviato: 18/3/2009 18:36  Aggiornato: 18/3/2009 18:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2008
Da:
Inviati: 62
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
Alle zone grigie ha risposto in altre occasioni, anche su questo forum prima di essere cacciato.



Direi che la nomina di CAZZARO a questo punto era piu' che motivata!

Ciao ti saluta Bin Laden, l'ho sentito prima su FEISBUC

Quando parli con me ti devi stare zitto
"Sani & Sponsorizzati" : contro il ceto medio
Redazione
Inviato: 18/3/2009 18:51  Aggiornato: 18/3/2009 18:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
NORES: Specialmentre se rispondi a commenti lunghi metti le citazioni, altrimenti non si capisce niente.

Nores
Inviato: 18/3/2009 19:13  Aggiornato: 18/3/2009 19:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Donfrengo,

ci sono comunque, come in qualsiasi indagine su un evento complesso, delle zone grigie, degli aspetti non chiariti o volutamente segretati. Esiste un filmato nitido dell'impatto al Pentagono? I piloti di linea furono uccisi subito, o fu uno di loro, a bordo del Volo 93, ad azionare brevemente il transponder (localizzatore) dopo che i dirottatori l'avevano spento? Dove sono ora i rottami degli aerei? Si può parlare di eccessiva disinvoltura delle norme edilizie ad hoc scelte per le Torri Gemelle? Cosa ha causato un lampo quando gli aerei hanno colpito le Torri?

Nessuna di queste zone grigie mette in dubbio la dinamica degli attentati, ma le reticenze dei militari e degli enti civili (documentate e spesso contestate vivacemente dalla Commissione d'inchiesta) sembrano ingiustificate e lasciano inevitabilmente spazio alle teorie cospirazioniste e pertanto sarebbe opportuno poterle chiarire.
(da un'intervista ad Attivissimo su http://it.wikinews.org/wiki/Paolo_Attivissimo:_dai_complottismi_alle_libert%C3%A0_digitali)

E' la prima cosa che mi è stato possibile trovare nei 5 minuti che ho prima dell'assemblea di aggiornamento col NWO. Devo dimostrarti anche che è stato espulso da Luogocomune o semplicemente la smetti di insultare ed assumi un tono civile? Non per niente, ma semplicemente perché in questo modo tu guadagni in credibilità e la discussione in serietà, visto che i 5 anni li ho superati da un po' e certi insulti non mi toccano granché.

@ Massimo

scusa, nella fretta non ho fatto le citazioni, starò più attento in futuro.

Redazione
Inviato: 18/3/2009 21:00  Aggiornato: 18/3/2009 21:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Chiedo anche a TUTTI, simultaneamente, di smetterla con QUALUNQUE polemica di tipo personale. Senza se e senza ma.

Grazie.

blu23
Inviato: 18/3/2009 21:05  Aggiornato: 18/3/2009 21:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Molto diveretente la seconda parte dell'articolo che sottoscrivo in pieno, ma caro Massimo permettimi di dirti che nella prima ho letto una miriade di CAZZATE. Io provengo da una famiglia conservatrice e sono a mio modo come tu dici un conservatore, ossia tengo a mantenere quanto di buono la vita mi ha dato. Non ho una mega villa con piscina, non giro in ferrari e non sono contornato da puttane coca e criastal come nei video di Snoop Dog. Ma comunque ci tengo a "conservare" quel poco/tanto che ho (mi rendo conto che non tutti possono essere fortunati come me... e me ne dolgo). Comunque sia sono qui a sostenere le tesi che tu stesso riporti nell'articolo e la mia famiglia fa altrettanto.... la differenza non sta nell'area politica (non indossso nessuna "casacca") ma sta nell'avvalersi di una funzionalità presente nella mia motherboard chiamata SPIRITO CRITICO. Questa è la differenza!!!! Giust'appunto non vedo molti fautori delle teorie del complotto nella classe politica progressista, anzi... ti ricordo (ma so che non ce ne bisogno) che sulla vicenda Abu Omar uil segreto di stato è stato invocato da Berlusconi dopo e da Prodi prima... e il mortadella non mi pare proprio abbia i crismi del conservatore destroide.

P.S. Sei comunque un buon "politico" la nota finale fa onore alla tua indubbia intelligenza

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
peonia
Inviato: 18/3/2009 21:22  Aggiornato: 18/3/2009 21:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Non voglio negare che Attivissimo ce l'abbia personalmente con Mazzucco (cosa peraltro abbondantemente ricambiata, direi), però non è neanche colpa di Attivissimo se Mazzucco difende una sfilza di teorie non supportate da prove reali.

Scusa Nores, ma tu hai seguito bene il lavoro di Massimo, e non solo, sull'11/9 e poi confrontato la versione ufficiale? E se l'hai fatto, ancora credi che stia in piedi? Ma quanti prosciutti bisogna levarsi!!!! ecceccavolo!!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Dr-Jackal
Inviato: 18/3/2009 21:30  Aggiornato: 18/3/2009 21:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
a parte che nessuno ha mai sostenuto che l'acciaio si sia sciolto


Io però mi sono rotto i coglioni di dover ripetere mille volte le stesse nozioni BASILARI ogni volta che si fa una discussione con qualcuno a favore della versione ufficiale. Ogni volta devi perdere sei ore ricominciando da zero. Ancora con questa storia del "no, non è vero che c'era acciaio fuso, nessuno l'ha mai detto", quando esistono fior di testimonianze e addirittura fotografie, e basterebbe farsi una ricerca sui forum per accorgersene.

Questa è una notevole ignoranza che lavora in sinergia con una notevole pigrizia. E con la convinzione che viscidissimo dica tutto quello che c'è da sapere sul 9/11, e che una volta lette le sue ignobili castronerie non ci sia bisogno di informarsi ulteriormente.

Propongo di fare un test per la verifica delle competenze fondamentali a ogni utente che voglia scrivere nei commenti o nei forum: solo le cose basilari. Se lo supera, bene, è abbastanza informato da poter esprimere un'opinione non idiota. Se non lo supera, allora che faccia lo sforzo di capire di che cosa parla PRIMA di venire qui a scrivere cretinate frutto dell'ignoranza più buia.

Sono serio. Mi sembra un metodo sensato ed equo (dovrebbero fare una cosa del genere anche per permettere alla gente di votare, per scremare gli idioti, ma per ragioni di tempo e logistica non si può fare; qui invece si potrebbe, volendo, e ci risparmieremmo un sacco di fatica e bestemmie).


Citazione:
Quindi secondo te la verità è che io sia sul libro paga di CIA e/o FBI e/o NWO? Fammi capire... secondo te io sarei pagato da delle organizzazioni gigantesche per... scrivere commenti a post e filmati?


Ma chi ha mai detto questa idiozia (a parte te e attivissimo quando cerca di fare il sarcastico)?
Tu non sei pagato. Tu sei ignorante e gravemente disinformato sulla questione 9/11. Questo basta e avanza a spiegare le tue corbellerie pro-activ, senza bisogno di ridicole fantasie complottiste (l'ho sempre sostenuto che i veri complottisti sono quelli che si definiscono debunker).


Nores, è meglio se cambi registro in fretta. Molti altri prima di te sono venuti qui a sparare le tue stesse stupidaggini a sostegno del notevolmente-attivo, come "attivissimo ha già smontato questo cinquanta volte in passato, attivissimo ha dimostrato quest'altro ottocento volte", e così via, stando sempre bene attento a non specificare mai esattamente COME lo ha smontato e dimostrato.
Tutti quelli che hanno fatto così sono stati regolarmente smontati pezzo per pezzo (e, se insistevano a provocare e trolleggiare senza argomentare adeguatamente, alla fine espulsi).

P.S.
Se poi potessi smetterla col classico vittimismo-da-debunker-che-viene-confutato stile "mi stai offendendo, ecco, mi hai offeso di nuovo, voi complottisti offendete sempre, ngué ngué", ecc., sarebbe l'ideale.
Grazie.

Nores
Inviato: 18/3/2009 21:49  Aggiornato: 18/3/2009 21:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Peonia,
proprio perché ho seguito il lavoro di entrambi continuo ad affermare che le cose che sono state analizzate in maniera corretta stiano in piedi nella "versione ufficiale" che, ancora una volta, è una convenzione, perché non c'è un solo documento.

Dr-Jackal,
per rispetto alle nostre reciproche intelligenze ed al vero moderatore del forum, ossia Massimo Mazzucco, non ti rispondo a tono, ma allo stesso tempo ti prego di moderarti (e non per vittimismo da debunker; il vittimismo non rientra certo nelle mie corde, quanto per convenzioni del vivere civile). Dico solo che la frase "nessuno ha mai detto che l'acciaio si sia sciolto" nel contesto era riferita ai debunker. So che i complottisti lo sostengono e so che ci sono le foto, ma secondo la versione ufficiale, mai realmente debunkata (se vogliamo usare un vocabolo convenzionale), si è ammorbidito.
Quella che chiami idiozia circa il mio essere pagato da CIA, FBI e NWO era una scherzosa presa in giro a Ghilgamesh che, spero non intendendolo davvero, aveva sostenuto una cosa simile.
Cortesemente, come dicevo anche a ghilgamesh, prima di insultare aspetta un contraddittorio e se non ti soddisfa meglio non insultare comunque. Giusto per amore del vivere civile di cui sopra.
In ogni caso condivido con la tua richiesta di fare un esamino per votare, anche se temo sia pura utopia.

donfrengo
Inviato: 18/3/2009 22:03  Aggiornato: 18/3/2009 22:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2008
Da:
Inviati: 62
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
ma secondo la versione ufficiale, mai realmente debunkata (se vogliamo usare un vocabolo convenzionale), si è ammorbidito.(l'acciaio delle torri)


NO COMMENT.
Volevo solo sottolineare queste VERITA' UFFICIALI



Citazione:
continuo ad affermare che le cose che sono state analizzate in maniera corretta stiano in piedi nella "versione ufficiale" che, ancora una volta, è una convenzione, perché non c'è un solo documento.


(sempre a sottolineare , oltre all'italiano traballante, l'UFFICIALITA' di queste VERISSIME VERITA'/CONVENZIONI)

Quando parli con me ti devi stare zitto
"Sani & Sponsorizzati" : contro il ceto medio
Nores
Inviato: 18/3/2009 22:19  Aggiornato: 18/3/2009 22:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Donfrengo,
sono italiano solo a metà e avevo anche fretta mentre scrivevo. Vogliamo mettere alla berlina anche qualche errore di italiano per screditarmi?
Mi sfugge comunque il discorso dell'ufficialità di queste verità/convenzioni. Come dicevo, la versione ufficiale non consta di un solo documento, ma non per questo, a differenza delle teorie complottiste, i documenti si contraddicono.

peonia
Inviato: 18/3/2009 22:30  Aggiornato: 18/3/2009 22:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
donfrengo
Inviato: 18/3/2009 22:35  Aggiornato: 19/3/2009 2:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2008
Da:
Inviati: 62
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
la versione ufficiale non consta di un solo documento, ma non per questo, a differenza delle teorie complottiste, i documenti si contraddicono.


sarà per questo che Bin Laden non risulta ricercato per gli attentati dell'11 settembre.

Ma davvero non ti sembra "strano" che la versione ufficiale sia IDENTICA alla versione data dai principali network mondiali,qualche istante dopo gli attacchi?

A proposito di questa NON CONTRADDITTORIETA' delle versioni ufficiali, spero che qualcuno piu' accreditato di me risponda alla tua affermazione.

Quando parli con me ti devi stare zitto
"Sani & Sponsorizzati" : contro il ceto medio
Nores
Inviato: 18/3/2009 22:44  Aggiornato: 18/3/2009 22:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Peonia,
no, non l'ho mai visto e ora non ho tempo di farlo. Posso risponderti in privato una volta che l'avrò visto, in modo da non uscire dall'argomento, cosa che abbiamo fatto abbondantemente o preferisci che lo faccia qui?

Donfrengo,
che Bin Laden non risulti ricercato per quegli attentati mi giunge nuova. Io sapevo fosse ricercato per genocidio o qualcosa di similare; potresti fornirmi la tua fonte?
Ma poi mi spieghi perché i network mondiali debbano PER FORZA avere torto ed essere coinvolti in questa colossale cospirazione? Il fatto che qualcuno faccia delle porcherie non vuol dire necessariamente che le farà costantemente e che si possa accusarlo senza prove.
In ogni caso io non mi sto riferendo alle cause dell'attacco, né ai responsabili. Mi riferisco alla fisica dei crolli, al WT7, al Pentagono e quant'altro. Comunque anche l'altro è un argomento di discussione interessante, che non ho problemi a continuare qui, se il moderatore non pensa che sia troppo OT, altrimenti possiamo anche parlarne in privato.

Redazione
Inviato: 18/3/2009 23:41  Aggiornato: 18/3/2009 23:46
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Dr. jackal. "Propongo di fare un test per la verifica delle competenze fondamentali ..."

Il test avviene nel momento stesso in cui uno decide di postare delle stupidaggini, e si prende le sue sane legnate sui denti, senza nessun bisogno che qualcun altro di erga a giudice della sua preparazione.

Per quanto a volte sia irritante dover assistere a certe penose entrate in scena (non mi riferisco a nessuno in particolare, in questo momento), è il prezzo che bisogna pagare se vogliamo davvero mantenere per tutti il diritto di parola.

Altrimenti anche quello diventa solo una parola come tante altre.

(Dopodichè se io venissi cagato nelle mie continue richieste di spostare altrove i piccoli duelli personali sarebbe una bellissima cosa, ma va bene anche così).

__

BLU23 - Give me some slack, man! Non posso far ridere ed essere rigorosamente accurato nello stesso tempo. Pigliala con allegria, sappiamo tutti bene come stanno davvero le cose. Quando si parla seriamente il discorso è completamente diverso.

donfrengo
Inviato: 18/3/2009 23:52  Aggiornato: 18/3/2009 23:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2008
Da:
Inviati: 62
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
C'è un nuovo video di Bin Laden che sta circolando su internet.
Terrorizzante e violento il contenuto del messaggio:

Citazione:
"Ho un esclusiva di due anni con SKY"

Quando parli con me ti devi stare zitto
"Sani & Sponsorizzati" : contro il ceto medio
tibberio
Inviato: 18/3/2009 23:59  Aggiornato: 18/3/2009 23:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/12/2007
Da: Qui
Inviati: 450
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Nores: "che Bin Laden non risulti ricercato per quegli attentati mi giunge nuova. Io sapevo fosse ricercato per genocidio o qualcosa di similare; potresti fornirmi la tua fonte?"


annnamo bbene........e allora dilllo! E la facciamo finita subito.

La storia inizia e si ferma, va avanti e poi si perde e, in mezzo a ogni parola, quanti silenzi, quante parole sfuggono e svaniscono per non essere mai piu' ritrovate. (P. Auster)
Peteroil
Inviato: 19/3/2009 0:17  Aggiornato: 19/3/2009 0:17
So tutto
Iscritto: 19/3/2009
Da: Mausoleo di Arcore
Inviati: 7
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Nel caso possa essere utile a qualcuno, perfino la pagina di Wikipedia inerente allo sceicco più famoso del mondo offre interessanti spunti sulla sua carriera da attore.

http://en.wikipedia.org/wiki/Osama_bin_Laden#Criminal_charges

Essendo animali, come tali ci comportiamo.
fefochip
Inviato: 19/3/2009 0:26  Aggiornato: 19/3/2009 0:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
che Bin Laden non risulti ricercato per quegli attentati mi giunge nuova. Io sapevo fosse ricercato per genocidio o qualcosa di similare; potresti fornirmi la tua fonte?







vabbè dai ci siamo cascati tutti per un attimo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
LoneWolf58
Inviato: 19/3/2009 0:31  Aggiornato: 19/3/2009 0:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
Autore: Nores Inviato: 18/3/2009 22:44:38
...
che Bin Laden non risulti ricercato per quegli attentati mi giunge nuova. Io sapevo fosse ricercato per genocidio o qualcosa di similare; potresti fornirmi la tua fonte?
...
Che fai anticipi l'articolo di Mazzucco?... dicci dove ti risulta che BinLaden "fosse ricercato per genocidio o qualcosa di similare" un link diretto magari non quello che qualcun'altro ha detto.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
ahmbar
Inviato: 19/3/2009 0:56  Aggiornato: 19/3/2009 0:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
x Nores ma non solo-
Ammettendo la tua buona fede ti chiedo alcune semplici cose, che spero evidenzino i danni che le persone come il dj svizzero fanno a quelli come te che vorrebbero informarsi su di un argomento immenso (per tutte le implicazioni che ha avuto) come il 9/11


Vediamo di fare un riassunto delle situazioni contro la fisica, la chimica, la logica o il solo e semplice buon senso che "il debunker" (come odio queste etichette...) sostiene

1) Le torri sono crollate perche' gli incendi hanno indebolito l'acciaio in ca 30 min/1 ora-
L'acciaio delle torri era stato testato come resistente al fuoco, dopo 6 ore a 1000° non presentava nessun segno di indebolimento

2) L'affermazione che ci sia acciaio fuso non e' vera
Anche affermare una cosa non la rende vera : decine e decine di testimonianze, video e foto (sia subito dopo che sino a 2 mesi di distanza) ritraggono invece questo "molten metal"?

3) Non ci sono state esplosioni nelle torri
Come sopra, decine e decine di testimonianze di reporter, poliziotti, passanti, vigili del fuoco, vittime stesse di queste esplosioni dai loro letti in ospedale confermano le esplosioni nelle basi di tutte e tre le torri, cosi' come la presenza di "sbuffi" a 30/40 piani sotto il (presunto) fronte del crollo dimostrano che il cedimento del "core" sia stato provocato

4) Il wtc7 e' crollato a causa dei danni subiti dal crollo della torre1 e degli incendi che da ore imperversavano
Falso, secondo il NIST e' successa una cosa mai capitata prima nella storia : il cedimento di UNA colonna (la n°78 di ca 100) ha causato il cedimento simultaneo di TUTTE le altre, danneggiate o meno che fossero

5) L'aereo che ha colpito il Pentagono si e' distrutto nell'impatto, per questo non ne esiste nemmeno 1 pezzo riconosciuto tramite i numeri identificativi da manutenzione (centinaia per ogni velivolo...)
Eppure, malgrado si sia "sbriciolato nell'impatto", lo stesso aereo ha avuto la forza di penetrare per altri due anelli (pur lasciando intatte le colonne sulla sua strada...) avendo ancora la massa per fare il foro nel terzo anello.
Per poi scomparire nel nulla


6) E' normale che non esista nemmeno 1 fotogramma dell'aereo che ha colpito il Pentagono, andava troppo veloce e le telecamere esterne riprendono ad 1 frame al secondo
Diciamo...improbabile : non esiste ragione al mondo per cui l'edificio piu' sorvegliato del pianeta ( 88 telecamere che monitorano cielo e terra 24/24 ore) abbia un sistema di sorveglianza degno dei fratelli Lumiere.
L'unico filmato rilasciato (da una telecamera esterna naturalmente...) e' risultato manipolato


7) L'aereo di Shanksville e' scomparso in quanto si e' schiantato ad 800 Km orari, sbriciolandosi completamente
Come nel caso del Pentagono, abbiamo quindi il secondo aereo nella storia dell'aviazione che "scompare completamente", non lasciando nemmeno 1 pezzo identificabile come sicuramente appartenente al volo UA93.
Pero' abbiamo due distinti gruppi di detriti e resti umani, uno a 6km ed uno a 14 km dal punto di impatto, che "raccontano" che anche qui qualcosa di fisicamente impossibile e' avvenuto


8) La difesa aerea non e' potuta intervenire perche' i terroristi hanno spento i transponder, rendendo gli aerei irrintracciabili dai radar
Falso, un aereo che spegne il transponder diventa solo inidentificabile
Nel solo anno prima del 9/11 la difesa aerea 67/67 volte ha inviato entro dieci minuti un caccia a controllare il perche' un aereo avesse deviato dal suo corridoio di rotta o smesso di comunicare, mentre quel giorno UA93 e AA77 hanno volato per quasi due ore senza che venissero intercettati. Come questo possa avvenire senza complicita' interne alla difesa americana e' impossibile (infatti il gen Myers, uno dei maggiori responsabili, e' stato "pescato" a mentire sotto giuramento alla commissione sulle "timeline")


9) Bin Laden e il gruppo terroristico da lui creato, Al qaeda, e' il mandante degli attentati
Anche l'Iraq era un fiancheggiatore di Bin Laden ed aveva "armi di distruzione di massa"
Bin Laden, a tutt'oggi, non e' ufficialmente ricercato dall'FBI per gli attentati del 11 settembre, Saddam Hussein era un nemico di Bin Laden e le "armi di distruzione di massa" in Iraq non le hanno trovate.
Pero' Afghanistan e Iraq sono stati invasi e gli americani sono ancora li'



L'elenco sarebbe ancora assai lungo, ma se questo non e' sufficiente a far dubitare chiunque, niente potra' mai riuscirci
E la funzione degli attivissimo sparsi ovunque nel mondo e' proprio quella di celare questi veri e propri macigni agli occhi di chi non sa', seppellendoli sotto montagne e montagne di documentazione e di affermazioni "quasi vere"

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
donfrengo
Inviato: 19/3/2009 1:22  Aggiornato: 19/3/2009 1:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2008
Da:
Inviati: 62
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
Chi lo dice,tu?Non dico che non sia vero, ma puoi dimostrarmelo?


sono rimasto quasi un minuto a guardare questa frase.
Forse volevo vedere se tra le righe si leggeva "regalami una pizza".

Quando parli con me ti devi stare zitto
"Sani & Sponsorizzati" : contro il ceto medio
Redazione
Inviato: 19/3/2009 6:06  Aggiornato: 19/3/2009 6:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
NORES: "che Bin Laden non risulti ricercato per quegli attentati mi giunge nuova."

Prova a immaginare di entrare nei box della Ferrari, durante una gara, e dire voce alta: “Oh ragazzi, dite a Massa di spingere più che può: ho appena saputo che al primo danno dieci punti, al secondo otto, al terzo sei e così via, per cui gli conviene arrivare il più avanti possibile”.

Secondo te come ti guardano i meccanici?

Ecco, qui ti è successa più o meno la stessa cosa. Il fatto che bin laden non sia mai stato ricercato dall’FBI per il 9/11 è stato il PUNTO DI PARTENZA del nostro lavoro, non quello di arrivo.

Sappi quindi che tu hai appena pagato il prezzo della libertà di parola: su luogocomune è sacrosanto, e chiunque può entrare nei box e dire quello che vuole. Se però non si informa prima un pochino, finisce che “i meccanici” lo guardano come se fosse un alieno.

A questo punto è consigliato un sano gesto di umiltà, che ti sarà immediatamente ripagato con la dovuta simpatia, ed eventuali consigli per informarti in fretta delle cose più essenziali. (Anche perchè a questo punto diventa igienico convincere gli altri che non sei nè un troll nè un debunker, ma solo uno leggermente troppo avventato )

PathFinder
Inviato: 19/3/2009 9:41  Aggiornato: 19/3/2009 9:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Quello che mi fa più rabbia è che dopo tanti anni molti di noi perdano ancora tempo a parlare con persone che si confermano ancora una volta ignoranti in materia. E voglio essere buono e non pensare che siano in malafede.
E che anche dopo che gli si fa notare l'enormità delle cazzate che scrivono continuano come se niente fosse per la loro strada.
Massimo, so che le regole del sito non lo permettono e che già una volta sono stato richiamato per questo, ma i casi come questo non posso evitare di dire "Don't feed the troll".

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
Ghilgamesh
Inviato: 19/3/2009 9:50  Aggiornato: 19/3/2009 9:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
"GILGAMESH: (Smettetela di litigare in quel modo infantile, perfavore)."

Scusa massimo, ma io non stavo litigando, ho semplicemente rivelato un debunker (secondo la nostra accezione) per quello che è.

Qualcuno ti aveva accusato di esser stato troppo generico, avevamo un ottimo esempio a portata di mano e l'ho "usato" ^__^


Ovviamente quando però ti senti dire che nessuno abbia sostenuto che l'acciaio si sia fuso, capisci istantaneamente che non vale la pena perdere tempo ...

RIRA
Inviato: 19/3/2009 10:18  Aggiornato: 19/3/2009 10:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
bravo massimo

per favore mantieni le cose semplici
a nessuno interessa capire quanto preparate ed intelligenti siano alcune menti
tanto se io sono più stupido la loro intelligenza non la posso cogliere

perciò è mio desiderio
chiederti di tentare di mantenere sempre ogni cosa su un piano di semplicità di base

tutti abbiamo un cuore ed un istinto oltre ad un minimo di intelligenza

se ci vogliamo masturbare è un conto
altrimenti per arrivare al numero maggiore di persone con la "verità"
il mezzo è la semplicità (soprattutto apolitica)

:))

Nores
Inviato: 19/3/2009 11:01  Aggiornato: 19/3/2009 11:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
@ tutti quelli che si sono sentiti in diritto di ridicolizzare la mia frase circa Bin Laden:

Complimenti ancora una volta per la moderazione. Con quella frase non intendevo dire che non sapevo che non fosse ricercato per quella cosa specifica, ma volevo porre l'accento sul fatto che fosse ricercato per genocidio. Il fatto che non sia ricercato per QUEL genocidio è facilmente spiegabile dal fatto che non ha avuto alcun processo(infatti è ricercato anche in quanto sospettato di quel genocidio). Sì, lo so, adesso mi si prenderà ancora per idiota e trattato come tale, ma temo che i brutti e cattivi americani garantiscano un processo (anche uno fuffa, almeno per salvare le apparenze) persino a uno del genere e non lo considerino colpevole finché non viene giudicato tale, come sancisce la loro (e la nostra) costituzione. Persino Saddam ne ha avuto uno.
Inoltre mi spiegate dove sarebbe la prova della sua non colpevolezza? Se avessero voluto usarlo come capro espiatorio non l'avrebbero immediatamente ricercato per quel motivo, proprio per far ulteriormente ricadere la colpa su di lui? Sarebbe loro bastato aggiornare qualche documento cartaceo ed informatico e certo non avrebbero avuto nessuno contro a criticarli. Come dire:"Facciamo credere al mondo che sia colpevole, ma non aggiorniamo i documenti, altrimenti è illegale. Meno male che uccidere 3000 nostri concittadini è legale".

PathFinder
Inviato: 19/3/2009 11:32  Aggiornato: 19/3/2009 11:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Don't feed the troll.

Massimo bannami pure ma proprio non ce la faccio. Quando è troppo è troppo.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
LoneWolf58
Inviato: 19/3/2009 11:42  Aggiornato: 19/3/2009 11:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
Autore: PathFinder Inviato: 19/3/2009 11:32:42

Don't feed the troll.

Massimo bannami pure ma proprio non ce la faccio. Quando è troppo è troppo.
Ma dai... Path... non l'hai capito?... non lo vedi che è un esercizio per testare la nostra preparazione?... per me è redazzucco che si diverte alle nostre spalle. E' troppo finto per esser vero.


La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
PathFinder
Inviato: 19/3/2009 12:14  Aggiornato: 19/3/2009 12:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Beh LoneWolf58. Speriamo che sia come dici.
Perchè manco il nostro 'beneamato' dj svizzero è riuscito a dire tante cazzate in così poco tempo. E dire che è un maestro in certe cose.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
ahmbar
Inviato: 19/3/2009 15:29  Aggiornato: 19/3/2009 15:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Nores, io non ti ho ridicolizzato ma ho esposto una serie di fatti che hai elegantemente saltato, esponendo in piu' una serie di castronerie aggiuntive che, pur dimostrando (come l'utente Usmarine nel thread sulla rotta nord link ) la tua buona fede, dimostrano altresi' che "certe cose nella tua testa non possono entrare"

Il fatto che non sia ricercato per QUEL genocidio è facilmente spiegabile dal fatto che non ha avuto alcun processo
Quindi se uno non ha avuto un processo non viene ricercato per il reato che ha/avrebbe commesso? Ma che stai dicendo?
Vero che uno risulta colpevole solo se viene condannato, ma che centra mai col fatto di essere incriminati (e quindi ricercati ufficialmente ) in quanto considerati responsabili/mandanti/esecutori di quel dato crimine?
Hai le idee confuse, o, piu' semplicemente, l'assurdita' di questa tua posizione va' a braccetto con il tuo rifiuto di riconoscere le tante assurdita' che ci hanno propinato come spiegazione dei fatti del 9/11

Se avessero voluto usarlo come capro espiatorio non l'avrebbero immediatamente ricercato per quel motivo, proprio per far ulteriormente ricadere la colpa su di lui?
Ma se e' stato dato in pasto alla pubblica opinione come "ecco il mostro, e' stato lui!!" 5 minuti dopo l'attentato!?
Mentre (forse non lo sai, ma non c'e' problema, te lo posso confermare io senza tema di smentita) per una incriminazione ufficiale servono delle volgarissime cose chiamate "prove", che a distanza di oltre 7 anni non hanno trovato ne' esposto perche' non esistono, quindi per l'FBI il sig Osama Bin Laden, malgrado quanto scrivono e dicono tuttora, non e' sospettato di essere il colpevole dell'attentato alle torri gemelle.
Curioso vero?



Ora posso/possiamo solo attendere : se osservi la decina di punti che ti ho elencato nel post precedente, e fai una analisi serena sia di quelli che delle sciocchezze che hai scritto qui sopra, diventerai immediatamente parte dell'accozzaglia di "malati di complottismo" che spesso scrivono qui

Se non puoi/riesci a farlo, come credo succedera', ti consiglio di tornare a leggere le pagine del dj svizzero o di crono911, perche' qui dovresti confrontarti con cose che non vuoi sapere

Lo stesso consiglio che ho dato all'utente Usmarine, che pare abbia accettato essendosi dato alla macchia dopo aver scoperto alcune delle tante castronerie (che ha riportato fedelmente dai siti sopracitati) senza sapere che fossero tali

Un saluto

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
gio911
Inviato: 19/3/2009 15:48  Aggiornato: 19/3/2009 15:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2006
Da: Gela
Inviati: 131
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
cavolo ke risate mi sono fatto...

Pispax
Inviato: 19/3/2009 18:13  Aggiornato: 19/3/2009 18:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Mi permetto di intervenire (poco) in questa piccola discussione.

Esiste, ed è indiscutibile, la figura del "debunker a prescindere".
Uno scioccherello malconsigliato che critica con sufficienza ed arroganza qualunque teoria vada contro a quanto sostenuto dai Tiggì - che a loro volta difendono a spada tratta qualunque cosa sostenuta da un qualunque potere - scegliendo consapevolmente di abboccare a tutto ("Ustica? Un incidente causato da un branco di Anatre Stratosferiche, una razza molto rara, in migrazione").
Non è una bella figura di essere umano: alla degustazione le note dominanti sono frutti gialli e presunzione, e lascia al palato un persistente e amaro retrogusto di meschinità.

Esiste anche, ed è altrettanto indiscutibile, il "complottista a prescindere".
Uno scioccherello malconsigliato che sospetta trame terribili nascoste dentro a ogni notizia ("dietro ai cani randagi che aggrediscono l'uomo c'è il NWO e il suo pregetto segreto di sterminio di parte dell'umanità") e che quando Nores dice che è "italiano solo per metà" si chiede immediatamente se l'altra metà non sia rettiliana.
E anche questa non è una bella figura di essere umano. Al primo assaggio i sentori sono tabacco, catrame e sempre la presunzione; la persistenza ha le note acide della paranoia.

Se ne facciamo una questione di etichette è chiaro che ognuna delle due "fazioni" prende la parte deteriore e ne fa il tutto, sbeffeggiandola.

La cosa curiosa è che in un mondo ben regolato basterebbe eliminare l'elemento "a prescindere" per accorgersi di come le distanze non siano abissali.
Forse che viviamo in un mondo mal regolato?


@Conservatori.
Ho visto una bella alzata di scudi preventiva da parte dei conservatori politicamente intesi (gundarian, blu23, ecc) nei confronti dell'utilizzo del termine.
E nonostante la precisazione in calce all'articolo a mio avviso fosse chiara.
Però esistono i "conservatori" mentali, che sono (almeno come definizione) parecchio diversi dai "conservatori" politici.
Per l'appunto però si chiamano con lo stesso nome.
Per esempio furono Conservatori (mentali) gli inquisitori e i prelati che si rifiutarono di guardare dentro il telescopio di Galileo per paura di dover ammettere che avesse ragione, e così d'acchito non mi viene in mente una cosa che possa essere più distante da Margaret Thatcher.




@Nores.

NON voglio unirmi al linciaggio, e anzi ti chiedo scusa se questa obiezione lo può rinfocolare.
Però c'è una cosa che hai detto prima che non mi soddisfa troppo e sulla quale mi permetto di chiederti un chiarimento.

Citazione:
A me uno scritto del genere conferma solamente l'impressione che ho quasi (fortunatamente) sempre avuto dei complottisti, ossia che partiate dalla conclusione e troviate in tutto spiegazioni per confermare quella conclusione. Un po' come dire che io credo ai draghi e dimostro la loro esistenza perché ci sono incendi di boschi a non finire, specie d'estate (stagione che decido essere la loro stagione preferita). Non porto prove a sostegno, ma pretendo di avere ragione e che siano gli altri a darmi torto. E se mi portano la tanica di benzina usata per appiccare l'incendio, dirò che l'ha messa il drago per sviare le indagini circa la sua esistenza.
Oppure come se io sostenessi che una tizia è una strega e la torturo finché non lo dichiara, facendomi forte della sua confessione per dimostrare che le streghe esistono, invece di ascoltare chi dice che la magia non è possibile per tuta una serie di motivazioni OGGETTIVE. Ma quest'ultimo esempio è esagerato: non lo farebbe nessuno, vero?

Guantanamo?

PathFinder
Inviato: 19/3/2009 21:38  Aggiornato: 20/3/2009 9:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 19/3/2009 18:13:38
Mi permetto di intervenire (poco) in questa piccola discussione.

Esiste, ed è indiscutibile, la figura del "debunker a prescindere" .......... "complottisti a prescindere"


Mi trovi daccordo in entrambe le affermazioni.
Il problema fondamentale comunque di queste due tipologie di persone è l'ignoranza spesso totale degli argomenti di cui si parla e la noia che provano nel fare la sia pur minima ricerca approfondita su qualsiasi argomento.
Io mi auguro sempre che non ci si aggiunga anche la mala fede.
Ma dato che mi fido poco del mio prossimo sono spesso pessimista al riguardo.
In entrambi hai dimenticato un'altra qualità fondamentale. Il vittimismo esasperato.
Nun sia mai che qualcuno sposti un pò con la bocca, come si dice dalle mie parti, e apriti cielo. Si attaccano come piattole e ti fanno due co..... alla pizzaiola.
Ma passiamo dai pesi mosca ai massimi.

Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 19/3/2009 18:13:38

La cosa curiosa è che in un mondo ben regolato basterebbe eliminare l'elemento "a prescindere" per accorgersi di come le distanze non siano abissali.


Qui non sono tanto daccordo.
Se un giorno dovesse uscire una versione dell'11/9 (tanto per dirne una a caso ) diversa e che faccia pendere la bilancia a favore dei cosidetti complottisti (marò quanto schifo sto termine) i cosidetti debunker si adatterebbero subito accampando, al limite, come prova del loro non credere del tutto alla V.U. le famose zone grigie, che se la memoria non mi inganna sono una novità abbastanza recente.
Massimo passami i termini.
Leccaculi e Paraculi.
Ma per quanto riguarda altre 'stranezze' di questo mondo non si smuoverebbero di un picometro. Non fa parte della loro natura. A prescindere o meno.
Lo stesso dicasi dei complottisti e mi ci metto anch'io. Ottenuta una vittoria si butterebbero subito a capofitto sulle altre 'stranezze' rimaste.
E via in una spirale infinita di diatribe spesso sterili.

Poi di entrambi ci sono i pesi supermassimi. Quelli che credono a tutto ed al contrario di tutto. Ma quelli li considero entrambi da ricovero presso la più vicina struttura psichiatrica.

Un ultima cosa. Io non ci vedo nessuna differenza tra conservatori mentali e politici. Abbiamo tutti qualcosa da conservare. Materiale o immateriale che sia. Qualcosa di buono della nostra esistenza a cui non rinunceremmo manco per tutto l'oro del mondo.
Tranni i supermassimi di cui sopra.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
Nores
Inviato: 20/3/2009 9:27  Aggiornato: 20/3/2009 9:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
@ Ahmbar:
i fatti circa la fisica dei crolli sono stati abbondantemente discussi e mi sembra che, per fortuna con qualche eccezione, tutti rimangano dalla propria parte, quindi mi sembra onestamente inutile che io ti risponda punto per punto con i dati ai quali ho accesso grazie ad Attivissimo per sentirmi rispondere da te con dati ai quali tu hai accesso grazie a Mazzucco (dati che entrambi conosciamo bene, ma riteniamo fallaci, ognuno convinto della propria ragione) e con insulti e sbeffeggiamenti da altri, rientrando nell'eterno loop complottista-debunker (quale io non mi ritengo, al massimo filo-debunkeriano).
Circa Bin Laden e le sue accuse, ti sembra veramente che in quasi 8 anni non sarebbero riusciti a falsificare una prova, se davvero lui fosse innocente, dopo aver falsificato un'intera cospirazione simile? O che non si siano nemmeno fatti forti delle rivendicazioni di Al-qaeda per iniziare a ricercarlo anche per quel motivo? Probabilmente tu sosterrai che quelle rivendicazioni siano dei falsi. Anche ammettendolo per un istante, di certo CIA ed FBI e chi per loro non vanno a dire:"Ci avete sgamato, sono dei falsi", ma le utilizzerebbero come prove comunque, visto che le avrebbero confezionate apposta per quella ragione. Onestamente il fatto che Bin Laden non sia ricercato per quell'attentato mi sembra una prova ben scarna e alquanto contraddittoria per provare la sua innocenza.
Per quel che riguarda un mio "ritorno" dal dj, ti assicuro che leggo entrambi i fronti da parecchio tempo, oltretutto con un tentativo di obiettività maggiore di tante persone che frequentano ambo i siti, senza mai partire col preconcetto che lui abbia ragione e voi torto. Ti assicuro inoltre che, per come sono fatto, vorrei sapere eccome se succedono certe cose (non per niente, fino a circa un anno fa, ero convinto anche io del complotto del 9/11), ma mi piace anche avere delle prove, non solamente sentirmi dire:"Sì, perché sì".

@ pispax:

Grazie innanzitutto della risata che mi hai fatto fare quando hai detto che l'altra mia metà è rettiliana. Non me l'aspettavo .
In secondo luogo ci tengo assolutamente a precisare, come già detto, che NON sono a priori con una parte o un'altra: se difendo la non esistenza delle scie chimiche, non vuol dire che sia a favore della Chiesa, o dello Stato; quindi, se mi chiedi "Guantanamo?", per quel che ne so ora ti rispondo:"Sì, Guantanamo". E questo non toglie che sia comunque contro quel metodo di indagine, indipendentemente da chi lo faccia.
Per ultimo, grazie di aver usato un tono civile. Rispondo volentieri a chi parla così, anche quando non sia d'accordo con me.

Tollani
Inviato: 20/3/2009 10:28  Aggiornato: 20/3/2009 10:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2009
Da: NowhereLand
Inviati: 212
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
NORES: Con quella frase non intendevo dire che non sapevo che non fosse ricercato per quella cosa specifica, ma volevo porre l'accento sul fatto che fosse ricercato per genocidio. Il fatto che non sia ricercato per QUEL genocidio è facilmente spiegabile dal fatto che non ha avuto alcun processo(infatti è ricercato anche in quanto sospettato di quel genocidio). Sì, lo so, adesso mi si prenderà ancora per idiota e trattato come tale, ma temo che i brutti e cattivi americani garantiscano un processo (anche uno fuffa, almeno per salvare le apparenze) persino a uno del genere e non lo considerino colpevole finché non viene giudicato tale, come sancisce la loro (e la nostra) costituzione. Persino Saddam ne ha avuto uno.

Dici questo (sul quale i commenti sarebbero un lunghissimo biiiiiiiiiiiiiiiip e poi
Citazione:
NORES: ti assicuro che leggo entrambi i fronti da parecchio tempo, oltretutto con un tentativo di obiettività maggiore di tante persone che frequentano ambo i siti, senza mai partire col preconcetto che lui abbia ragione e voi torto. Ti assicuro inoltre che, per come sono fatto, vorrei sapere eccome se succedono certe cose (non per niente, fino a circa un anno fa, ero convinto anche io del complotto del 9/11), ma mi piace anche avere delle prove, non solamente sentirmi dire:"Sì, perché sì"

Ci pensi a quello che dici, anche DOPO averlo detto... almeno.
Suvvia, cerca di studiare meglio (non di piu', meglio) e torna a Settembre (magari l'undici... ) perchè cosi' non funziona.

E per favore, veramente, prima di dire cose arruffate, cerca le informazioni ufficiali, almeno. Osama non è in NESSUN MODO collegato UFFICIALMENTE agli attentati dell'11 settembre, come riportato nella pagina WANTED del sito FBI, non di complottisti...
http://www.fbi.gov/wanted/topten/fugitives/laden.htm

Il coraggio intellettuale della verità e la pratica politica sono due cose inconciliabili in Italia. Pier Paolo Pasolini
luca2012
Inviato: 20/3/2009 10:51  Aggiornato: 20/3/2009 10:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 69
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
La stessa descrizione si può applicare anche ai cospirazionisti che una volta formate le proprie convinzioni sono irremovibili, rifiutando di accettare le prove a proprio sfavore. Purtroppo è pieno di idioti da entrambe le parti.

Sertes
Inviato: 20/3/2009 13:42  Aggiornato: 20/3/2009 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
Nores ha scritto:

Onestamente il fatto che Bin Laden non sia ricercato per quell'attentato mi sembra una prova ben scarna e alquanto contraddittoria per provare la sua innocenza.


Ciao Nores, ti stai perdendo in un bicchier d'acqua. Come avevi già affermato tu in precedenza, in uno stato di diritto si è innocenti fintanto che qualcuno prova il contrario, quindi non è OBL che deve mostrarsi innocente, lo è per definizione. Sono altri, che se vogliono accusarlo, devono portare prove a sostegno di un accusa.

Il punto è questo: Osama Bin Laden non è ricercato per gli attentati dell'undici settembre, perchè non ci sono prove valide contro di lui.

Finora

Se invece ci stai dicendo che le hai tu, mostrale, elencale.

Altrimenti ricodati che il topic di questa discussione sono i "debunker a prescindere", coloro che hanno delle certezze e che non sono in grado di argomentarle, che sfuggono il confronto.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
ahmbar
Inviato: 20/3/2009 13:58  Aggiornato: 20/3/2009 14:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
i fatti circa la fisica dei crolli sono stati abbondantemente discussi....quindi mi sembra onestamente inutile che io ti risponda punto per punto con i dati ai quali ho accesso grazie ad Attivissimo
Sapevo saremmo arrivati a questo punto...
I dati a cui hai deciso di credere sono falsi, ma la cosa non ti riguarda

Non c'era acciaio fuso-- C'era
L'acciaio si e' indebolito a causa degli incendi-- Era testato per resistere ore e ore a temperature ben piu' alte
Non c'erano esplosioni-- C'erano, decine e decine di testimonianze da tutte le parti
e cosi' via...

Il "ti sembra veramente che in quasi 8 anni non sarebbero riusciti a falsificare una prova" non cambia il FATTO che il giorno dopo il piano di invasione dell'Afghanista era pronto, il FATTO che dopo 8 anni le prove contro Bin Laden non esistano e il conseguente FATTO che non sia incriminato per l'attentato alle torri gemelle

Pero' e' stato lui
Mah!....




Accetto che tu non voglia commentare punto per punto, ma almeno uno te lo devo proprio chiedere, perche' e' cosi' assurdo che mi pare impossibile che una persona che sostiene di ragionare lo accetti come "credibile"

4) Il wtc7 e' crollato a causa dei danni subiti dal crollo della torre1 e degli incendi che da ore imperversavano
Falso, secondo il NIST e' successa una cosa mai capitata prima nella storia : il cedimento di UNA colonna (la n°78 di ca 100) ha causato il cedimento simultaneo di TUTTE le altre, danneggiate o meno che fossero

Davvero ritieni accettabile una spiegazione del genere (che, fra l'altro, smentisce in toto le elucubrazioni che la "fonte di verita" a cui attìingi ha spacciato per anni come motivo del crollo del WTC7, altrimenti inspiegabile)?
una colonna di 100 cede e tutte le altre la seguano simultaneamente... Senza se e senza ma... Tutte quante assieme nello stesso momento anche se non erano minimamente danneggiate...

Una grande dimostrazione di solidarieta' : "Ha ceduto lei, e noi vogliamo essere da meno?
Non sia mai, tutti giu'!!"

Un minimo dubbio che sia una colossale cazzata che fa a cazzotti con la fisica, la logica e il buon senso?
Ma so gia' che non risponderai perche' non puoi farlo, questa e' troppo grossa per chiunque ne venga a conoscenza

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
adanos
Inviato: 20/3/2009 15:24  Aggiornato: 20/3/2009 15:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/6/2006
Da: Camin (zona tipica delle chemtrails)
Inviati: 51
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Caro Massimo ... l'articolo è uno spasso, ma leggendo i commenti mi sono accorto che ci sono parecchi "scoppiati" qui su LC.

tieni duro!!!!


Citazione:
...La differenza fondamentale tra la Terra e Pandora è che l'atmosfera terrestre non è tossica per gli elohim nostrani.

p.s. http://it.wikipedia.org/wiki/Elohim


adanos
Inviato: 20/3/2009 15:43  Aggiornato: 20/3/2009 20:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/6/2006
Da: Camin (zona tipica delle chemtrails)
Inviati: 51
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
naturalmente mi riferivo a quelli che, vedendo la buca di shanksville

LINK

nel caso in cui qualche furbacchione in tuta bianca o gialla avesse gettato, tra quei quattro bulloni anche un ancora ed un timone, non avrebbe esitato a credere che li fosse affondato il Titanic.
a patto che la versione ufficale confermasse il fatto.

Citazione:
...La differenza fondamentale tra la Terra e Pandora è che l'atmosfera terrestre non è tossica per gli elohim nostrani.

p.s. http://it.wikipedia.org/wiki/Elohim


gudarian
Inviato: 20/3/2009 16:27  Aggiornato: 20/3/2009 16:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
@Pispax

Citazione:

Ho visto una bella alzata di scudi preventiva da parte dei
conservatori politicamente intesi (gundarian, blu23, ecc) nei confronti
dell'utilizzo del termine. E nonostante la precisazione in calce all'articolo
a mio avviso fosse chiara.



La precisazione in fondo all'articolo è stata aggiunta dopo la
nostra "levata di scudi" e comunque dal mio punto di vista, non
considero corretto neanche la precisazione per cui un debunker è il cane da guardia dei conservatori.

La parola debunker è contrapposta al termine complottista, si tratta di
due estremizzazioni, in cui ci si pone a priori sempre pro o sempre
contro qualcosa, nel mezzo ci sono quelli che hanno i dubbi e che
provano a capire, mettendo insieme delle informazioni e facendo emergere le incongruenze.

Il debunker ed il complottista sono i classici esempi di persone
facilmente influenzabili e quindi portati a far "gregge" verso il pifferaio
magico di turno.


Saluti

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
czar
Inviato: 20/3/2009 18:19  Aggiornato: 20/3/2009 18:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
@ Nores

Io credo che l'articolo colga un punto umportante in mezzo all'ironia.

Ci sono persone che non amano vedere crollare le proprie certezze e quindi preferiscano continuare a nascondersele come a volte si fa con i propri difetti e si finisce per diventare attivi nel promuovere le verità "certe"per dimostrarci quanto si crede in esse (quindi per paura di vederle vacillare).

Quello che è importante non è a cosa si crede, ma chi sostiene quella verità.

Faccio un esempio secondo me illuminante.

20 anni fa circa solo gli ecologisti sostenevano la tesi del riscaldamento globale, cosa ritenuta un eresia dalla scienza ufficiale oggi le cose sono cambiate.
Gli stessi che all'epoca ritenevano idioti i sostenitori dell'effetto serra oggi ritengono idioti chi lo nega o lo ridimensiona.
conosco personalmente gente che così si è trasformata.

Perchè ?
Perchè non è bello pensare che potremmo dover dubitare di tutto ciò che sappiamo, delle VU, dei libri ecc.
Perchè è scomodo dover pensare che possiamo contare solo sul nostro cervello e non so comode verità e luoghicomuni.

prova a pensarci

Pispax
Inviato: 20/3/2009 22:07  Aggiornato: 20/3/2009 22:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
@gudarian
Citazione:
La precisazione in fondo all'articolo è stata aggiunta dopo la nostra "levata di scudi"

Sono arrivato ora, e non lo avevo capito.
Chiaro che allora ritiro il mio giudizio sul concetto di "levata di scudi preventiva": è del tutto fuori luogo.

AndreaP
Inviato: 20/3/2009 22:47  Aggiornato: 20/3/2009 22:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/4/2008
Da: Monza
Inviati: 33
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Debunk = Ridicolizzare (con un pò di grazia potremmo tradurlo in un "Sminimizzaree"

Debunker = Ridicolizzatore/Sminimizzatore (incognita: di quale delle due parti?)

Andrea

To sin by silence when we should protest makes cowards out of man - Ella Wilcox

(Peccare di silenzio quando dovremmo protestare ci rende codardi, da uomini quali siamo)
gudarian
Inviato: 21/3/2009 16:20  Aggiornato: 21/3/2009 16:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
@czar

Citazione:
20 anni fa circa solo gli ecologisti sostenevano la tesi del riscaldamento globale, cosa ritenuta un eresia dalla scienza ufficiale oggi le cose sono cambiate.
Gli stessi che all'epoca ritenevano idioti i sostenitori dell'effetto serra oggi ritengono idioti chi lo nega o lo ridimensiona.
conosco personalmente gente che così si è trasformata.


Perfetto, non mi poteva capitare esempio più chiarificatore, riscaldamento globale, effetto serra e mettiamoci pure il buco nell'ozono (e da un pò che non se ne parla), il pifferaio suona ed i topolini accorrono..


Saluti

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
Nores
Inviato: 24/3/2009 15:29  Aggiornato: 24/3/2009 15:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Ahmbar,
sulla falsità dei dati potrei rispondere allo stesso modo, non credi?
Non fosse altro che l'acciaio fuso c'era, ma dopo settimane di incendi sub-superficali. Quello a cui non ho ancora sentito risposte plausibili è come potesse esserci termite senza che ce ne fossero tracce prima o dopo, come la si sia innescata e simili. Le esplosioni c'erano eccome, non lo nego, ma non erano esplosivi, perché ce ne sarebbero voluti in quantità assurde e avrebbero prodotto ben altro rumore e così via.
Perdonami, ma continuo a non capire la tua obiezione circa la colpevolezza di Bin Laden. Non hai fatto altro che ripetere la stessa cosa, quindi lo faccio anche io. Non credi che avrebbero costruito prove, dopo aver costruito un attentato? Non credi che avrebbero usato le rivendicazioni (un altro FATTO) per confermare la sua condanna senza processo, se avessero potuto? E non ultimo, non credi che bastasse molto meno di 4 aerei che uccidono una tale quantità di persone? Voglio dire: se fosse andato 1 solo aereo contro il pentagono, gli americani non si sarebbero incacchiati comunque? Non sarebbe bastata come scusa per andare contro quelli che volevano colpevolizzare? E se volevano colpevolizzare proprio loro, perché non farlo fino in fondo?

Mi potresti indicare dove il rapporto del NIST dica che quel crollo è stata la causa di tutti i crolli?
Converrai che c'è una bella differenza tra dire:"Quella colonna ha fatto crollare le altre" e "Quella è la prima colonna crollata e, senza quella e con incendi e danni che continuavano il loro operato, sono crollate le altre".

@Sertes

Nessuna contraddizione. Io sto proprio dicendo che non potevano mettere il suo essere ricercato per quel motivo perché nessuno può essere dichiarato colpevole di qualcosa per cui non è stato processato. nel suo dossier si fa infatti riferimento a generici atti terroristici.

@ tollani:
stesse risposte date in precedenza e una richiesta di educazione in più. Se dico castronerie puoi rifiutarti di rispondere o correggermi in maniera ragionata(e alla correzione puoi anche aspettarti un'altra correzione. Lo chiamano discutere). Insultare non è produttivo per nessuno.

@ czar:
concordo, ma non devi neanche dimenticare che ci sono anche quelli che credono a qualunque cosa purché neghi tutto ciò che viene detto ufficialmente, per il mero gusto di dire:"Io so come stanno le cose e vi salverò". Io sono fallibile come chiunque altro (frequentatori di questo sito compresi), ma credo di starmi rivolgendo nella direzione più razionale e che quindi possa darmi risposte reali, per quanto meno affascinanti.

Ghilgamesh
Inviato: 24/3/2009 16:00  Aggiornato: 24/3/2009 16:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Che tristezza ...

Dopo 8 anni passati a cercare di combattere per la verità ... ci sono ancora dei pirla che credono che Bin Laden abbia rivendicato gli attentati!

E non i classici telelobotomizzati, da loro me lo aspetterei pure ... ma da chi naviga in internet no!

Nessuno sano di mente e in buonafede può scrivere simili stronzate!

Nores
Inviato: 24/3/2009 17:09  Aggiornato: 24/3/2009 17:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Ghilgamesh,
forse se passassi meno tempo a vedere come insultare la gente e a navigare in rete, sperando di salvarti dalla lobotomia, potresti anche collegare la mia affermazione di prima con quanto detto in un altro commento, ossia che:"Anche ammettendo che le rivendicazioni siano dei falsi..." e così via. Le rivendicazioni ci sono e questo è un fatto. Poi puoi dirmi che sono dei falsi e su questo se ne può discutere, ma, come dicevo nell'altro commento, chi crea quei falsi per uno scopo, poi se ne serve per quello scopo e non li lascia in sospeso.
Un pochino di civiltà non ti farebbe ammalare, credimi.

Sertes
Inviato: 24/3/2009 18:59  Aggiornato: 24/3/2009 18:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il manuale dell’Acchiappadebunker - I
Citazione:
nores ha scritto:
@Sertes
Nessuna contraddizione. Io sto proprio dicendo che non potevano mettere il suo essere ricercato per quel motivo perché nessuno può essere dichiarato colpevole di qualcosa per cui non è stato processato. nel suo dossier si fa infatti riferimento a generici atti terroristici.


Ok, facciamo un importante premessa, ovvero che non stai facendo il finto tonto cercando solo di prendere per il culo tutti quanti.
Lo scrivo perchè le cose che hai scritto sono veramente clamorose

Ricapitolando secondo te le fasi sarebbero:
1) uno viene processato
2) quindi dichiarato colpevole
3) ed infine ricercato

Da cui arrivi a concludere che Bin Laden non è ricercato per l'11/9 perchè non è stato condannato per l'11/9

Ma ti sembra un modo di ragionare? Pare che tu stia semplicemente partendo da una conclusione pre-determinata (cioè che è stato comunque Bin Laden) e cercando disperatamente una giustificazione al fatto che non è nemmeno ricercato per gli attacchi dell'11/9.

Prova invece a ragionare PARTENDO DAI FATTI, poi sui fatti costruisci una teoria.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA