Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Vive la France!
Inviato da Redazione il 4/3/2009 23:30:00 (10859 letture)

Dottore in scienze politiche alla Sorbona, laureato in diritto internazionale, diplomato in scienze matematiche, cattedra di storia della politica all’università di Neuchatel, conferenziere ed esperto di geopolitica, direttore della “Revue française de géopolitique”, collaboratore di svariate edizioni letterarie francesi, Aymeric Chauprade ha perso la cattedra al Collegio della Difesa Francese per aver pubblicato un libro, intitolato “Cronaca dello scontro di civiltà”, nel quale supporta le teorie cospirazionistiche sull’11 settembre.

Il ministro della difesa Maurin ha giustificato la sua cacciata per aver scritto "cose inaccettabili", anche se ovviamente supportate dalla documentazione che tutti possiamo immaginare.

Questo accade nel paese di Voltaire, personaggio assunto a simbolo universale della libertà di espressione.

La Francia di una volta, la Francia della rivoluzione francese, la Francia dell’Illuminismo, la Francia dell’esistenzialismo, la Francia che disse no alla NATO per proteggere la propria indipendenza, la Francia che ha guidato le rivoluzioni studentesche del ’68, la Francia del nouveau roman che ribaltava tutti i canoni letterari, o della nouvelle vague che ribaltava tutti quelli cinematografici, oggi non c’è più.

Oggi la Francia è un paese qualunque, senza più identità, ambizioni o finalità collettive che la distinguano in qualche modo da una qualunque altra nazione.

Ma facciamo attenzione, perchè la Francia di oggi, nonostante le apparenze, non ha affatto rinunciato al suo ruolo-guida nella cultura europea, anzi.

Oggi la Francia è decisamente all’avanguardia, proprio nell’aprire la strada verso una società globalizzata, appiattita su un pensiero unico, …

… omologato e tenuto sotto controllo dai media, senza valori assoluti, senza aspirazioni superiori, e senza alcuna finalità oltre a quella di replicarsi su se stessa in modo tanto efficiente per la produttività quanto innocuo per la sua stabilità.

Una società in cui l’individo che accetti di rinunciare a perseguire le proprie aspirazioni viene premiato con il comfort di una mediocrità elevata a status symbol, una società dove i presidenti esibiscono fotomodelle come massimo trofeo di conquista sociale, e dove il ricatto contro l’anomalia del pensiero è talmente potente da rendere eroico il comportamento di chi semplicemente agisca secondo i propri codici morali.

La vera globalizzazione non è economica, è ideologica. E’ solo tramite la seconda che è possibile perseguire la prima.

Nella costruzione di questo enorme supermercato umano, dove le uniche differenze fra gli individui resteranno gli scaffali in cui sono collocati, la grande Francia di Voltaire è sicuramente all’avanguardia su tutti.

Starebbe a noi, semplicemente, di non seguirla. Il problema è che mentre i paesi all’avanguardia esibiscono fotomodelle accanto al loro presidente, i più arretrati esibiscono ancora massaggiatrici e pornostar nei seggi stessi del loro parlamento.

Ne abbiamo quindi da fare, di strada, prima di diventare come loro.

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
dr_julius
Inviato: 4/3/2009 23:41  Aggiornato: 4/3/2009 23:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Vive la France!
Non penso che sia molto utile come indicatore del progresso di una nazione quanto si è celeri nel passare dalle massaggiatrici alle fotomodelle.
La cosa più imbarazzante è che più che supportare le teorie cospirazioniste, il nostro Chauprade ha solo preso questa posizione: "Non traggo delle conclusioni ma pongo delle domande".

Avevo segnalato la notizia in questa discussione.

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Cassandra
Inviato: 4/3/2009 23:41  Aggiornato: 4/3/2009 23:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Vive la France!
Beh, è il Paese da cui Meyssan è dovuto fuggire per andare a farsi proteggere dagli hezbollah... dopo aver scritto quelle cose su Sarkozi!

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Lestaat
Inviato: 4/3/2009 23:53  Aggiornato: 4/3/2009 23:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Vive la France!
Non è "una francia che..."
E' un governo francese che....
semmai.
Generalizzazioni a ravana mentre si trova del positivo in tante chiacchiere di propaganda....
Ma che diamine ti sta succedendo ?

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
edo
Inviato: 5/3/2009 0:05  Aggiornato: 5/3/2009 0:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Vive la France!
Colpirne uno per educarne cento

Redazione
Inviato: 5/3/2009 0:46  Aggiornato: 5/3/2009 3:56
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Vive la France!
LEESTAT: "Generalizzazioni a ravana..."

Può non essere corretta, ma la mia non è una generalizzazione. Sono convinto che da tempo la Francia abbia imboccato la strada della restaurazione, come d'altronde capita a tutte le nazioni che stanno per un certo periodo all'avanguardia culturale.

I politici che vengono eletti, a loro volta, sono il risultato della situazione culturale, non la loro causa.

Non credo che sia Berlusconi ad aver scelto l'Italia, ma viceversa.

(Ritengo anche che il ruolo di leadership culturale in Europa sarà preso molto presto dalla Spagna, ma questo è un altro discorso).

peonia
Inviato: 5/3/2009 1:22  Aggiornato: 5/3/2009 1:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Vive la France!
A me veramente sembra chiaro che in questo periodo storico, con il Nuovo Ordine Mondiale che bussa alla porta, non a caso abbiamo Sarkozy,Berlusconi, Merkel, abbiamo avuto Blair, Bush....eccetera....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Santro
Inviato: 5/3/2009 5:19  Aggiornato: 5/3/2009 5:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Vive la France!
Citazione:
Il ministro della difesa Maurin ha giustificato la sua cacciata per aver scritto "cose inaccettabili"

un'altra verità imposta.... a quando la galera per i negazionisti?
D'altro canto, in Francia, avranno scoperto che.....

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
Redazione
Inviato: 5/3/2009 6:30  Aggiornato: 5/3/2009 6:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Vive la France!
SANTRO: Curiosa, la cosa. Mentre mi prendo il tempo per approfondire, ho modificato la frase nell'articolo.

Grazie per la segnalazione.

METAL4EVER
Inviato: 5/3/2009 9:03  Aggiornato: 5/3/2009 9:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/1/2009
Da:
Inviati: 507
 Re: Vive la France!
Andiamo bene....mmm...e allora che paesi ci sono rimasti per emigrare da questo sfascio?la svizzera??...ma tra un pò non diventerà sovrappopolata? ACCETTO ALTRI CONSIGLI...

Willo
Inviato: 5/3/2009 9:08  Aggiornato: 5/3/2009 9:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da: Olanda
Inviati: 62
 Re: Vive la France!
Citazione:
La vera globalizzazione non è economica, è ideologica. E’ solo tramite la seconda che è possibile perseguire la prima.


Quanto é vera questa frase Massimo!!! L'appiattimento ci trasformerá in un popolo di sogliole... ai pesci palla invece ci penseranno gli squali!!!

hendrix
Inviato: 5/3/2009 9:53  Aggiornato: 5/3/2009 9:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Vive la France!
Interpellato da Secret Défense [libération.fr] in merito alla questione, ossia gli attentati dell’11 settembre, Aymeric Chauprade sostiene le sue affermazioni che concordano con quelle dei complottisti, tese a sdoganare l’islamismo radicale per attribuirne la responsabilità agli americani o agli israeliani:
«Abbiamo il diritto di non sapere (chi è all’origine degli attentati). La versione ufficiale non mi convince. Di fatto ho presentato in modo plausibile le tesi alternative. Tuttavia fornisco la versione ufficiale – che peraltro tutti conoscono – secondo una cronologia. Nutro seri dubbi al riguardo ma ciò non significa che io creda che i responsabili siano elementi dei servizi americani o israeliani. Non traggo delle conclusioni, mi pongo delle domande».

nosh1t
Inviato: 5/3/2009 10:28  Aggiornato: 5/3/2009 10:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2008
Da:
Inviati: 143
 Re: Vive la France!
Citazione:
Il ministro della difesa Maurin ha giustificato la sua cacciata per aver scritto "cose inaccettabili",

be' come dargli torto a Sarco', e' davvero una verita' difficile da mandar giu' eh! Se ammettesse che un governo liberale e democratico, amico della Francia, possa commettere un fattaccio del genere io credo che la sua gente non la prenderebbe proprio benissimo, non credi? Sarebbe come farsi cosi' sul pisello!

nosh1t
Inviato: 5/3/2009 10:40  Aggiornato: 5/3/2009 10:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2008
Da:
Inviati: 143
 Re: Vive la France!
altro link di conferma (in inglese)
a partire da: The most oft-cited Voltaire quotation is apocryphal.

CiEmme
Inviato: 5/3/2009 11:51  Aggiornato: 5/3/2009 11:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Vive la France!
Citaz:

Non credo che sia Berlusconi ad aver scelto l'Italia, ma viceversa.

Stra-quoto. Come mai avviene questo?

Per me, e' una questione di immedesimazione.

Se l'elettore piu' diffuso si immedesima tanto in Berlusconi, Sarkozy, ecc., vuol dire che i valori incarnati da Berlusconi, Sarkozy, ecc., sono quelli vincenti o meglio quelli che la maggior parte degli elettori vorrebbero emulare.

Ed i valori vincenti sono quelli del gudagno facile, della donna bella e facile, della vita comoda, ecc.

Pochi s'incazzano se presi per il culo. Alla maggioranza bastano le pippe mentali e strozzarsi la papera muta guardando la Filippona ...

Basta che stai comodo tu, che te frega degli altri: e' quello che dico sempre a quelli parcheggiati in doppia fila davanti ai negozi dell'Appia Nuova che creano una strozzatura al traffico e attendono indifferenti in macchina la moglie scesa a guardar la vetrina....se questa e' la cultura media, poi ci sorprendiamo di Berlusconi, Sarkozy, et al.?

Una bussola non dispensa dal remare.
PikeBishop
Inviato: 5/3/2009 11:53  Aggiornato: 5/3/2009 11:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Vive la France!
Citazione:
La vera globalizzazione non è economica, è ideologica. E’ solo tramite la seconda che è possibile perseguire la prima.

E culturale.

Il vero spartiacque che ha fatto perdere l'identita' alla Francia (per altri versi un paese fascista, ma con un suo carattere definito: erano contro il nazismo solo perche' arrivava dall'estero) e' stato l'abbandono della cultura del cibo.

La Francia e' il paese europeo con piu' McDonalds. Alcuni francesi avevano capito che la globalizzazione passa anche da quello e presero a bruciarli: ma cosa puoi fare quando la cultura, anche grazie ad una immigrazione selvaggia che ha innescato una guerra fra poveri del tutto voluto con la conseguente perdita del potere di acquisto delle classi popolari, cambia? Ci fai la figura del retrogrado.

Ricordo la soddisfazione nel vedere il primo McDonald di Torino chiudere perche' avevamo il nostro, di cibo: vero, sofisticato ed appagante.
Sono tornato e McDonald e' risorto ed al posto dei ristoranti piemontesi a basso prezzo ci sono vili distributori di kebab plastificato che nemmeno servono dolcetto!

Ecco come si perde l'anima, quando si perde il gusto...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Redazione
Inviato: 5/3/2009 12:10  Aggiornato: 5/3/2009 12:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Vive la France!
PIKEBISHOP: "erano contro il nazismo solo perche' arrivava dall'estero"

Ah ah ah ah ah !!!!!!!

Ma come fanno a venirti? E' la più bella battuta sui francesi che abbia mai sentito.

hendrix
Inviato: 5/3/2009 12:16  Aggiornato: 5/3/2009 12:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Vive la France!
Ho trovato un articolo con "curiose coincidenze" tra Nicolas Sarkozy, l'11 settembre e un certo Frank George Wisner, uomo di potere statunitense.
Seguite la storia ché è parecchio intrigante.

IL SEGRETO AMERICANO DI NICOLAS SARKOZY

premessa
" Nelle stanze del potere, ci sono coloro che sono sulla scena, coloro che restano nell’ombra e, soprattutto, coloro che se ne stanno in profondità e che nessuno intravvede mai. Chi conosce Frank George Wisner ? Questo anziano diplomatico americano e uomo di rete potrebbe essere la chiave per spiegare la folgorante ascesa di Nicolas Sarkozy. Il capo di Stato francese beneficia in lui del miglior consigliere occulto per svolgere un ruolo nel procedere del mondo. A condizione che il Presidente continui a servire prima di tutto gli interessi di Washington, sia esso diretto da Bush o da Obama."

Le parentele
La seconda moglie del padre di Nicolas Sarkozy, Christine de Ganay, si è risposata con tale Frank George Wisner il cui padre, Frank Gardiner Wisner (1909-1965) era co-fondatore della CIA e implicato in colpi di Stato nel Guatemala e in Iran e resterà celebre per l’operazione Mockingbird (una riuscita infiltrazione dei media americani da agenti della CIA).
Il figlio di Frank George Wisner, David Wisner, ha contribuito al successo elettorale del presidente francese.

Chi è
Frank George Wisner non seguirà esattamente le orme del padre, ma seguirà più abilmente un tracciato parallelo: la diplomazia, di cui si conoscono le contiguità con il mondo dello spionaggio. Così egli impara l’arabo in Marocco nel suo incarico per conto del Dipartimento di Stato, prima di un breve passaggio per Algeri dopo l’indipendenza ed un lungo soggiorno in Vietnam. Di ritorno a Washington nel 1968, è incaricato degli affari tunisini. Più tardi, dopo la specializzazione nelle questioni asiatiche ed arabe, Frank George Wisner assume il ruolo di ambasciatore nello Zambia, in Egitto, nelle Filippine e in India.

Diventa poi sottosegretario di Stato con Clinton e rimane, secondo i suoi detrattori, la chiave di volta nell’esecuzione dello spionaggio economico per conto della CIA, nonché personaggio multi-rappresentativo ed influente presente in tutti i centri reali o fantasmagorici del potere, tra i quali il famoso Council on Foreign Relations o il gruppo Bilderberg.

Arriviamo all'11 settembre
Ma nel 1997 accade una svolta: dopo aver a lungo manovrato nel mondo felpato della diplomazia e dei servizi, Wisner si arrischia a mescolare ulteriormente i generi entrando nel consiglio d’amministrazione della Enron, la celebre compagnia energetica che, quattro anni dopo, darà scandalo e la cui gigantesca frode in California, di miliardi di dollari, non sarà mai esattamente definita, " grazie " alla scomparsa delle migliaia di pagine riguardanti la frode fiscale, nella distruzione degli uffici della SEC, gendarme americano delle operazioni di borsa, nel crollo della Torre 7 del World Trade Center.

Ironia della sorte o strana coincidenza, la sicurezza di quel grattacielo (crollato quell’11 settembre 2001 sebbene non colpito da un aereo) è di competenza della compagnia Kroll Associates, che appartiene in quel momento all'AIG, assicuratore di cui Wisner è vicepresidente. Se è vero che le imprese prestigiose sono spesso interconnesse attraverso i loro amministratori, è notevole constatare il curioso ricorrere di Wisner nelle anomalie dell’11 settembre.
Così, per riassumere, l’uomo specialista del mondo musulmano e dello spionaggio economico, responsabile ad alto livello di Enron e di AIG, sfugge ad ogni procedimento giudiziario nello scandalo Enron, mai del tutto definito a causa della distruzione dei particolari compromettenti nel controverso crollo di un immobile del World Trade Center che inoltre ospitava, altra felice coincidenza, gli uffici della CIA dedicati precisamente allo spionaggio economico…

continua...

Redazione
Inviato: 5/3/2009 12:26  Aggiornato: 5/3/2009 12:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Vive la France!
Bel colpo Hendrix, complimenti. Questo è lavoro di fino.

In ogni caso, quello che mi stupisce non è tanto il desiderio palese di Sarkozy di compiacere regolarmente la Casa Bianca, ma la totale assenza di una reazione da parte del popolo francese di fronte a censure di questo tipo.

Se avessero provato a destituire un Chauprade 20 o 30 anni fa venìva letteralmente giù l'Eliseo nell'arco di pochi minuti.

alsecret7
Inviato: 5/3/2009 13:03  Aggiornato: 5/3/2009 13:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Vive la France!
io invece sono un po pessimista e credo che la gente fara fatica a svegliarsi da questo torpore e troppo golosa delle offerte che questa gente gli sta offrendo, senza accorgersi di andare giu in un baratro. a ragione massimo non sono piu i potenti che vogliono questa situazione ma purtroppo e la gente stessa che accetta questo tipo di vivere e guai aportarglielo via. sono riusciti ad infinocchiare talmente le persone che non anno neanche piu bisogno di chiedere anche se qualche volta anno bisogno di qualcosa di eclatante per rimettere le persone in riga.

nosh1t
Inviato: 5/3/2009 13:18  Aggiornato: 5/3/2009 13:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2008
Da:
Inviati: 143
 Re: Vive la France!
@Mazzucco Citazione:
Non credo che sia Berlusconi ad aver scelto l'Italia, ma viceversa.


quindi tu non credi nel potere dei media di plasmare le coscienze, e' cosi?

alsecret7
Inviato: 5/3/2009 14:01  Aggiornato: 5/3/2009 14:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Vive la France!
i media anno e stanno plasmando le masse, con la scusa pero che poi la colpa di certe scelte e del pubblico e il solito giochino perverso. problema reazione soluzione ecco come funziona la televisione. certo che colpa del potere e delle televisioni ma a decidere poi siamo noi e questo che massimo voglia dire, loro ci indirizzano pompandoci tutti i giorni e molti di noi ci cascano facendo scelte sbagliate.

Redazione
Inviato: 5/3/2009 14:30  Aggiornato: 5/3/2009 14:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Vive la France!
No_Sh1t: "quindi tu non credi nel potere dei media di plasmare le coscienze, e' cosi?"

Certo che lo credo, altrimenti non sarei qui a combatterli.

Ma i media esistevano prima di Berlusconi, mica li ha inventati lui.

Che poi lui li abbia anche comperati, usandoli per scopo personale, è solo un caso particolare nell'ambito del meccanismo già noto e sperimentato. Ma i media avrebbero plasmato gli italiani a votare un QUALUNQUE suo equivalente, se non ci fosse stato lui di persona.

hendrix
Inviato: 5/3/2009 15:16  Aggiornato: 5/3/2009 15:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Vive la France!
Redazione:
" quello che mi stupisce non è tanto il desiderio palese di Sarkozy di compiacere regolarmente la Casa Bianca, ma la totale assenza di una reazione da parte del popolo francese di fronte a censure di questo tipo."

E di quello italiano...


" Se avessero provato a destituire un Chauprade 20 o 30 anni fa venìva letteralmente giù l'Eliseo nell'arco di pochi minuti."

20 o 30 anni fa col cazzo che estradavano Battisti...

Ah, grazie dei complimenti, capo...

PikeBishop
Inviato: 5/3/2009 15:18  Aggiornato: 5/3/2009 15:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Vive la France!
Citazione:
Ma come fanno a venirti? E' la più bella battuta sui francesi che abbia mai sentito.


Ma non era una battuta!

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
nosh1t
Inviato: 5/3/2009 15:26  Aggiornato: 5/3/2009 15:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2008
Da:
Inviati: 143
 Re: Vive la France!
@Mazzucco Citazione:
Ma i media avrebbero plasmato gli italiani a votare un QUALUNQUE suo equivalente, se non ci fosse stato lui di persona.

su questo non ci piove, ma sai la tua frase di prima mi aveva un poco preoccupato...
il nano malefico pero' e' stato (e continua ad esserlo) molto sottovalutato e gli va certamente riconosciuto il fiuto geniale - da genio del male ovviamente - di aver capito quanto gli poteva fruttare mettere le mani sui media. A proposito, visto che siamo in argomento e che ci stiamo scrivendo sopra, ti risulta (anche se ammetto dovrei saperlo io) che, come leggo nell'ultimo feed di grillo che Citazione:
La dorsale di accesso alla Rete [...cut...] deve tornare in mano pubblica, non di Mediaset ...
perche' la cosa mi ha un pochetto sconvolto.

utrevolver
Inviato: 5/3/2009 18:30  Aggiornato: 5/3/2009 18:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Vive la France!
Difficile comprendere tutto questo entusiasmo: la Francia non è forse madre, insieme all'Inghilterra di molti, se non tutti i precetti massonici? Si deve simpatizzare con i framassoni più gagliardi?

edo
Inviato: 5/3/2009 20:52  Aggiornato: 5/3/2009 22:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Vive la France!
Aymeric Chauprade ha perso la cattedra al Collegio della Difesa Francese per aver pubblicato un libro, intitolato “Cronaca dello scontro di civiltà”, nel quale supporta le teorie cospirazionistiche sull’11 settembre.

Guardiamo il bicchiere mezzo pieno: c'è una persona che è disposta a pubblicare il libro citato, ma sopratutto c'è chi, piuttosto che ignorare tale "pubblicatore" (strategia massimamente efficace in tempi di crisi... culturale), lo "martirizza".
Secondo me, qualcosa in questo mare appaerntemente immobile a qualunque vento, accade, anche e nonostante nessuno abbia marciato sull'eliseo.
Perchè mai marciare su un simbolo del potere che appare vecchio e distante, superato e obsoleto?
Ma chi si crede di essere (ormai) questo "potere"?

peonia
Inviato: 5/3/2009 22:22  Aggiornato: 5/3/2009 22:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Vive la France!
Non credo che sia Berlusconi ad aver scelto l'Italia, ma viceversa. Stra-quoto. Come mai avviene questo? Per me, e' una questione di immedesimazione. Se l'elettore piu' diffuso si immedesima tanto in Berlusconi, Sarkozy, ecc., vuol dire che i valori incarnati da Berlusconi, Sarkozy, ecc., sono quelli vincenti o meglio quelli che la maggior parte degli elettori vorrebbero emulare. Ed i valori vincenti sono quelli del guadagno facile, della donna bella e facile, della vita comoda, ecc.


Gli italiani, prima prima..., non erano cosi', o almeno pochissimi.
C'e stato un golpe mediatico negli anni ' 80 e da li' e' inziata la sottile corruzione delle coscienze! Inutile dire chi era il fautore, almeno apparente, di tale golpe ....ancora regge e ha reso gli italiani simili a lui! Ma per fortuna non tutti e quei pochi che sono liberi di anima di spirito e di cervello, saranno coloro che cambieranno (forse i loro figli..) il Futuro!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
dr_julius
Inviato: 5/3/2009 22:59  Aggiornato: 5/3/2009 22:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Vive la France!
I Governi Francesi e le Massonerie. E... Sarkozy (leggi qui): secondo Maurice Caillet, autore del libro “Sono stato massone”, risponde in maniera secca ad un paio di domande:
Citazione:
quanti massoni ci sono stati nel Governo di Mitterrand?
Maurice Caillet: Dodici.
E in quello attuale di Sarkozy?
Maurice Caillet: Due.

Sarà vero, non sarà vero? Come sempre la Massoneria si firma. Aguzzate la vista.

Citazione:
C'e stato un golpe mediatico negli anni ' 80

... e ora in Italia c'è la bancarotta culturale. E nessuno lo dice.

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
mazzi
Inviato: 5/3/2009 23:29  Aggiornato: 5/3/2009 23:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 45
 Re: Vive la France!
Peonia:

"Gli italiani, prima prima..., non erano cosi', o almeno pochissimi.
C'e stato un golpe mediatico negli anni ' 80 e da li' e' inziata la sottile corruzione delle coscienze! Inutile dire chi era il fautore, almeno apparente, di tale golpe ....ancora regge e ha reso gli italiani simili a lui!"

Assolutamente no! Lui li ha solo impersonati... splendidamente

blu23
Inviato: 5/3/2009 23:38  Aggiornato: 5/3/2009 23:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Vive la France!
Chi ha sostituito Aymeric Chauprade? Piergiorgio Odifreddi o Paolo Attivissimo?

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
nibbio
Inviato: 6/3/2009 0:20  Aggiornato: 6/3/2009 0:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2009
Da: vicino a Venezia
Inviati: 53
 Re: Vive la France!
In Europa la libertà di parola non esiste più, gli stati uniti hanno, con la scusa dell'11 settembre, tappato la bocca a tutti. Naturalmente l'Italia obbedisce senza fiatare gli ordini del padrone. E' di ieri, la notizia che il ministro frattini......
-C'è razzismo in quella bozza: L'Italia diserta la conferenza Onu sul tema.-


Prima gli Stati Uniti e l'Olanda. Adesso anche l’Italia. Il boicottaggio della conferenza Onu «Durban II» sul razzismo prevista a Ginevra dal 20 al 25 aprile, rischia di essere un fallimento storico. Colpa di una bozza di dichiarazione finale piena di «frasi aggressive e antisemite». Franco Frattini, ministro degli esteri, ha deciso. Il nostro paese non parteciperà. La risoluzione dopo un incontro con la collega israeliana Tzipi Livni, a margine del Consiglio Esteri Nato a Bruxelles. «La delegazione italiana non parteciperà al seguito dei lavori» ha detto Frattini, spiegando che la decisione potrà essere revocata se il testo , che attualmente contiene «almeno due parti inaccettabili» - verrà modificato. Secondo Frattini, anche Danimarca, Francia, Canada e Belgio sono pronti a seguire l’esempio dell’Italia.

La bozza contiene accuse violente nei confronti di Israele. Si legge: "La politica nei territori palestinesi è una violazione dei diritti umani internazionali, un crimine contro l'umanità e una forma contemporanea di apartheid". Fonti Onu, citate da Haaretz, riferivano che Iran e Siria hanno preso la guida della stesura della bozza, e c'è la diffusa impressione che diversi Paesi arabi e musulmani vogliano usare la conferenza per attaccare Israele, accusato di «tortura, blocco economico, gravi restrizioni di movimento e chiusura arbitraria dei territori» e definito «una minaccia per la pace internazionale e la sicurezza».
OAS_AD('Bottom1');


L'Unione europea e' divisa sulla partecipazione alla conferenza Onu contro il razzismo prevista a Ginevra per il prossimo aprile. Secondo fonti diplomatiche Onu citate dal quotidiano israeliano 'Haaretz', alcune capitali europee potrebbero seguire l'esempio di Washington e rifiutarsi di partecipare alla conferenza, anche se e' improbabile che ci sia un boicottaggio dell'Unione europea in toto. Il dipartimento di Stato ha gia' fatto sapere che non partecipera' a una manifestazione che rischia di trasformarsi in un'occasione per attaccare Israele, una posizione che secondo una fonte diplomatica occidentale citata dal quotidiano israeliano ha messo in difficolata' alcuni Paesi europei. Il Canada e ovviamente Israele hanno gia' detto che non parteciperanno ai lavori che si terranno in Svizzera dal 20 al 25 aprile. La decisione americana e' stata salutata con favore in Israele. "Sotto la foglia di fico della lotta conto il razzismo" ha detto Tzipi Livni, "questa conferenza e' palesemente antisemita e anti-israeliana. La decisione degli Usa dovrebbe essere da esempio per gli altri Paesi che condividono i nostri valori". Durante la prima conferenza, che si tenne a Durban pochi giorni prima degli attacchi dell'11 settembre, Usa e Israele abbandonarono i lavori in segno di protesta contro una risoluzione proposta dai Paesi arabi che equiparava il termine "sionismo" alla parola "razzismo".

05 marzo 2009

Redazione
Inviato: 6/3/2009 1:40  Aggiornato: 6/3/2009 1:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Vive la France!
"Chi ha sostituito Aymeric Chauprade? Piergiorgio Odifreddi o Paolo Attivissimo?"

Piergiorgio Attivissimo. Hanno creato un ibrido, sintetizzando il DNA di uno con le regole del Tetris dell'altro.

Redazione
Inviato: 6/3/2009 4:11  Aggiornato: 6/3/2009 4:11
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Vive la France!
Grazie NIBBIO. Ti ho "ripreso" in home.

METAL4EVER
Inviato: 6/3/2009 8:27  Aggiornato: 6/3/2009 8:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/1/2009
Da:
Inviati: 507
 Re: Vive la France!
vabè per attivissimo(passivissimo) so già i motivi.....ma perchè ODDIFREDDI(quante D!)?...che ha fatto?...a me era piaciuto il libro sul cristrianesimo-cattolicesimo(perchè non dobbiamo essere prrrrrrr.....)....cos'è successo?....ha fatto debunking anke lui? .......mmmm rispondetemi ma temo di sapere la risposta

igorkk
Inviato: 6/3/2009 9:02  Aggiornato: 6/3/2009 9:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2009
Da:
Inviati: 72
 Re: Vive la France!
Ma che percentuale d'italiani e' interessata ai fatti dell'11 settembre??

Teba
Inviato: 6/3/2009 9:31  Aggiornato: 6/3/2009 9:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Vive la France!
Citazione:
Ma che percentuale d'italiani e' interessata ai fatti dell'11 settembre??


La stessa percentuale che è interessata al 25 Dicembre, 8 Marzo, 14 Febbraio... solo che l'11 Settembre è meno commerciale...

JohnDoe
Inviato: 6/3/2009 21:12  Aggiornato: 6/3/2009 21:12
So tutto
Iscritto: 6/3/2009
Da:
Inviati: 2
 Re: Vive la France!
buonasera a tutti mi sono registrato da qualche minuto, se non chiedo troppo, sarei curioso di sapere la differenza tra lei mazzucco e attivissimo nella battaglia per le verità sul 11 settembre,ora tutti sappiamo chi è attivissimo io vorrei solo capire come il filo di congiunzione tra di voi,perchè è vero che lei si è esposto con articoli di notevole fattura e con precisione e che attivissimo nel proprio blog ha provato a smontare con i risultati penosi che tutti sappiamo ,ma cè un importante e basilare argomento a voi molto caro e che difendete ambedue a spada tratta cioe il non ammettere il complotto dei media nel divulgare video manipolati , perchè ad oggi sta venendo fuori questà verità (tra l'altro in rete gira notizia che in un suo articolo lei ha usato il video di naudet del primo impatto come prova fidata del esistenza degli aerei , peccato che quel video è stato ampiamente sbugiardato in rete è un falso oramai storico, ad oggi la pensa sempre allo stesso modo, oppure ha qualche dubbio in piu?

Pyter
Inviato: 6/3/2009 21:27  Aggiornato: 6/3/2009 21:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Vive la France!
La stessa percentuale che è interessata al 25 Dicembre, 8 Marzo, 14 Febbraio...

Hai dimenticato il 1° Aprile.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Redazione
Inviato: 6/3/2009 21:38  Aggiornato: 6/3/2009 21:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Vive la France!
JOHNDOE: "buonasera a tutti mi sono registrato da qualche minuto, se non chiedo troppo, sarei curioso di sapere la differenza tra lei mazzucco e attivissimo"

Chiedi decisamente troppo. Visto che sei nuovo, leggi gentilmente le regole per chi scrive sul sito, prima di tornare a postare.

leggi anche la pagina "cosa trovi sul sito", così saprai dove andare a cercare le cose che ti interessano.

Grazie.

JohnDoe
Inviato: 6/3/2009 23:01  Aggiornato: 6/3/2009 23:01
So tutto
Iscritto: 6/3/2009
Da:
Inviati: 2
 Re: Vive la France!
cioè mi scusi perchè sono nuovo non le posso fare domande? non è che mi sono inventato niente parlo di cose reali è cioe che tutti i giornalisti che hanno dei blog in italia sul 11 settembre hanno pareri discordanti su quasi tutto ma non sulle falsificazioni dei video in diretta tv di quel giorno, guardacaso sono gli stessi chiamati in tv a parlare di 11 settembre,volevo puntalizzare questo, vedo che invece lei si fermato solo alla mia frase iniziale del post precedente non rispondendo al resto. sono nuovo si , ma il militare lo gia fatto.grazie

LoneWolf58
Inviato: 6/3/2009 23:20  Aggiornato: 6/3/2009 23:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Vive la France!
OT
Citazione:
Autore: JohnDoe Inviato: 6/3/2009 23:01:08
Avrai fatto il militare ma vedo che non ti è servito a molto...

Regole...

leggere prima di postare e, quantomeno, si evitano brutte figure.
/OT

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
INmutande
Inviato: 10/3/2009 21:11  Aggiornato: 10/3/2009 21:11
So tutto
Iscritto: 6/3/2009
Da:
Inviati: 2
 Re: Vive la France!
sono un "new-entry e vi recito i complimenti per il contradditorio, le verifiche, i commenti e le info : ad esmpio : eccezionalel la rivelazione dell l'intrigo americano di N.Sarkozy che è un francese ma si degna poco[meno male emeglio per lui] di disturbare la minchia di tutta la ue...

Redazione
Inviato: 11/3/2009 11:59  Aggiornato: 11/3/2009 11:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Vive la France!
JOHN DOE è stato espulso, il suo ultimo post è stato cancellato.

Ho già il chihuaha del mio vicino che mi si attacca regolarmente alla caviglia, ogni volta che vado a trovarlo.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA