Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Medicina : Sarà davvero il Papilloma?
Inviato da Redazione il 27/2/2009 9:20:00 (15468 letture)

In questa intervista Silvia racconta come nell’ottobre del 2007 le abbiano diagnosticato una displasia di III grado al collo dell’utero, seguita da relativo intervento di conizzazione (dicembre 2007). L’esame istologico ha confermato la presenza di un carcinoma microinvasivo, e le è stata consigliata al più presto l’asportazione dell’utero, prima che il tumore potesse andare in circolo e raggiungere altri organi. “Se non lo rimuoverai – le fu detto - fra tre mesi sarai invasa dal tumore”.

Dopo un tormentato percorso di ricerca, e contro un muro compatto di medici, amici e parenti che le consigliavano l’asportazione, Silvia ha scelto invece la terapia di Simoncini.



Dopo sette settimane di terapia (lavaggi interni con soluzione di bicarbonato), Silvia ha fatto un controllo con esame citologico, che ha confermato la completa assenza di cellule cancerose.

In seguito Silvia ha eseguito altri controlli, …

… risultati finora tutti negativi.

Massimo Mazzucco

L’intervista è di Fefochip

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Al2012
Inviato: 27/2/2009 9:52  Aggiornato: 27/2/2009 9:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
In attesa che arrivi l’esperto di turno a “”dire” che può dimostrare la mala fede di questa intervista, dimostrando solo cecità e chiusura mentale …


“Capire … significa trasformare quello che è"
edo
Inviato: 27/2/2009 10:28  Aggiornato: 27/2/2009 10:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
In attesa che arrivi l’esperto di turno a “”dire” che può dimostrare la mala fede di questa intervista, dimostrando solo cecità e chiusura mentale …

Non attendo proprio nessuno! la cecità e la chiusura mentale servono a chi ne ha bisogno.

Complimenti Silvia!

cirocat
Inviato: 27/2/2009 11:03  Aggiornato: 27/2/2009 11:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/7/2007
Da:
Inviati: 157
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Invece arriverà ,
qualcuno a dirci come non convenga curarsi da soli a costi minimi e....guarire.

stilx
Inviato: 27/2/2009 11:07  Aggiornato: 27/2/2009 11:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
MIRACOLO!!!!

Sandman
Inviato: 27/2/2009 11:22  Aggiornato: 27/2/2009 11:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Here comes the flame...

AndreaP
Inviato: 27/2/2009 11:33  Aggiornato: 27/2/2009 11:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/4/2008
Da: Monza
Inviati: 33
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Questa è la differenza tra il lanciare accuse alla... cavolo di cane e portare dei fatti.

Andrea

To sin by silence when we should protest makes cowards out of man - Ella Wilcox

(Peccare di silenzio quando dovremmo protestare ci rende codardi, da uomini quali siamo)
Cassandra
Inviato: 27/2/2009 12:20  Aggiornato: 27/2/2009 12:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Complimenti e un abbraccio a Silvia, per una giovane donna conservare l'utero è importantissimo.

Mi rimane comunque un dubbio: credo (senza fatti a riprova, solo per sensazione) che i tumori vengono e vanno a tutte le età. Specialmente nei giovani, è probabile che un tumore arrivi e venga eliminato dal sistema immunitario. Mai diagnosticato, perché notoriamente chi è giovane si sottopone a poche analisi e ricerche, e il ritrovamento "casuale" del tumore è raro.
Diverso per chi è più anziano, è più facile che ci si imbatta nel tumore magari facendo ricerche per altre malattie (quanti ne avete sentiti, di questi casi???), e inoltre l'organismo fa più fatica a liberarsene.

Insomma, Silvia potrebbe essere uno di questi casi, senza nulla togliere alla terapia che ha seguìto...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
florizel
Inviato: 27/2/2009 12:21  Aggiornato: 27/2/2009 12:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Mi sembra di intuire che senza una fermezza di carattere ed un sangue freddo, a Silvia (alla quale vanno le mie felicitazioni) non sarebbe stato facile fare quel tipo di scelta terapeutica.

Ancora una volta, chiedo quanto possa incidere sul giudizio in merito alla sua efficacia, il fatto che una terapia sia accettata o meno dalla comunità scientifico-medica.

Riporto un link ad un articolo dedicato a Simoncini da Stefano Lorenzetto de "Il Giornale" (quotidianaccio, lo so, e mi sono stupita anche io per la minuzia dei dettagli).

Mondini, 61 anni, naturopata veneziano, è diventato un eretico da quando ha fondato l’Arpc (Associazione per la ricerca e la prevenzione del cancro) e ha pubblicato il libro Kankropoli, sottotitolo La mafia del cancro, presentato in copertina come «il dossier che ha fatto esplodere il caso Di Bella».
Sono 4 pagine di articolo, ma vale la pena leggerlo.

Cassandra
Citazione:
credo (senza fatti a riprova, solo per sensazione) che i tumori vengono e vanno a tutte le età.

Io l'ho sentito affermare da un medico che seguiva le terapie ufficiali, molto tempo fa, non ricordo chi fu ed in quale occasione. Se fosse vero, avrebbe a che fare anche con le capacità difensive del sistema immunitario. Sarebbe interessante capire il meccansmo attraverso cui l'organismo se ne libera. Forse si capirebbe anche perchè i tumori raggiungono poi quella entità tale da non poter essere facilmente debellati.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fefochip
Inviato: 27/2/2009 13:43  Aggiornato: 27/2/2009 13:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Mi rimane comunque un dubbio: credo (senza fatti a riprova, solo per sensazione) che i tumori vengono e vanno a tutte le età


Citazione:
Io l'ho sentito affermare da un medico che seguiva le terapie ufficiali, molto tempo fa, non ricordo chi fu ed in quale occasione


l'ho letto anche io però ammesso che sia vero ci porta a una considerazione.

le nuove tecniche diagnostiche per la diagnosi precoce (a maggior ragione la tecnica nuova di cui si è parlato che riesce essere ancora piu esatta) in qualche modo sarebbero "sconvenienti" visto che i tumori "vanno e vengono" e si rischierebbe di intervenire a cazzo su un qualcosa che sarebbe sparito da solo...
ma come discernere a quel punto ?
(io la soluzione non la so ne la immagino)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
revolver85
Inviato: 27/2/2009 13:52  Aggiornato: 27/2/2009 13:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/1/2006
Da:
Inviati: 68
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
MAZZUCCO

un altro ottimo articolo

grazie della tua attività...

grazie!

ps: ti ho mandato una mail,senza alcuna fretta sarei felice di una risposta, scusa se risulto saccente o antipatico,perdonami,sempre con grande umiltà ti faccio una richiesta del genere, so che sei impegnatissimo ma mi sono permesso di darti del tu e di scriverti questo commento solo perchè tempo fa ci scambiammo delle mail sull'11sett2001 e tu massimo mi dicesti di darti del "tu".. GRAZIE ANCORA DI TUTTO!

eddyx
Inviato: 27/2/2009 13:59  Aggiornato: 27/2/2009 13:59
So tutto
Iscritto: 24/1/2008
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
"I tumori" che argomento controverso!!
Seguo questo sito ormai da tempo e anche la terapia Simoncini mi ha affascianto sin dall'origine!
In questo contesto vorrei esporvi le mie idee,premetto che non sono un medico e che il mio pernsiero è più legato all'osservazione dei fatti e ad una forte ricerca di informazioni "non ufficiali".
Se è vero che i tumori esistono da sempre è anche vero che la malattia così come la conosciamo è figlia della nostra "evoluta" società.
Questo dovrebbe far riflettere.
Nella moderna società esiste un connubio indissolubile, ovvero benessere=salute.
Ma non è così, al contrario ormai è chiaro come tutta la ricerca di questo benessere ci abbia spinti anni luce da ciò che quella parola dovrebbe rappresentare.
In questo contesto il benessere si sviluppa nel famoso brocardo "mens sana in corpore sano". Ma nessuno dei due elementi nella nostra società è sano.
LA mente viene quotidianmente corrotta da falsi ideali e false verità e il corpo avvelenato da cibi raffinati e pieni di porcherie chimiche.
Ora questo cocktail micidiale ha un unico luogo dove sprigionare la sua carica tossica, il nostro corpo.
Credo fermamente che ogni cura che possa risultare benefica debba essere oggetto di pubblico dibattito.
Le malattie sono un business, il cibo è un businss, le depressioni, lo stress e l'essere succubi al sistema mediatico/politico è un business.
Tutto è sviluppato per renderci inerti e schiavi.
In questa chiave di lettura è logico che si possano sviluppare certe patologie.
Vorrei allegarvi un articolo molto interessante:
http://www.disinformazione.it/VitaminaB17.htm

Sottolineo :
Giuseppe NACCI: “MILLE PIANTE PER GUARIRE DAL CANCRO SENZA CHEMIO”, libro on-line, di circa 500 pagine, liberamente scaricabile da INTERNET da vari siti a cui è stato regalato (www.erbeofficinali.org www.mednat.org ) dopo la chiusura del proprio sito www.lecurenaturali.com, su “pressioni” dell’Ordine dei Medici di Trieste.

Un abbraccio a Silvia che ha saputo correre contro corrente!

mangog
Inviato: 27/2/2009 14:47  Aggiornato: 27/2/2009 14:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:

Autore: eddyx Inviato: 27/2/2009 13:59:44

Nella moderna società esiste un connubio indissolubile, ovvero benessere=salute.
Ma non è così, al contrario ormai è chiaro come tutta la ricerca di questo benessere ci abbia spinti anni luce da ciò che quella parola dovrebbe rappresentare.
In questo contesto il benessere si sviluppa nel famoso brocardo "mens sana in corpore sano". Ma nessuno dei due elementi nella nostra società è sano.


Dai su non esageriamo, la nostra societa' ed il nostro sistema sanitario hanno permesso di far aumentare l'aspettativa media di vita.
Prima della scoperta degli antibiotici, prima della scoperta dei vaccini, prima della scoperta dell'insulina, prima della scoperta di altri farmaci, la vita media era molto piu' bassa.
Il mito del buon selvaggio non lo possiamo estendere in ogni dove pur di rinfacciare ogni tipo di magagne alla civilita' occidentale.
Sfido io curare il tetano/contaminazione ... con i rimedi naturali.

cherubino
Inviato: 27/2/2009 15:12  Aggiornato: 27/2/2009 15:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2006
Da: Haute-Normandie
Inviati: 430
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
VENGO IN PACE !!



Che io sappia, il carcinoma microinvasivo del collo dell'utero è asportato completamente dallo stesso intervento di conizzazione. L'intervento è curativo.

Quindi su che cosa si è messo il bicarbonato?

C'è qualcosa che non mi quadra.

EDIT: mi sto documentando

Al2012
Inviato: 27/2/2009 15:14  Aggiornato: 27/2/2009 15:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Tratto dal link lanciato da Florizel :

<< (…) Il primo medico che avvicinò fu il dottor Aldo Alessiani, ex primario plurispecialista di Roma, oggi defunto.

«Era partito da un’intuizione: visto che l’incidenza dei tumori andava di pari passo con l’aumento della statura media della popolazione, poteva trattarsi di una malattia da carenza. Immagini l’uomo come un fiore: tolto dal suo habitat naturale, cresce più forte e più alto ma perde il suo profumo.

Bisognava cercare il rimedio nel terreno, in profondità.
L’occasione di sperimentare si presentò quando la moglie fu colpita da un cancro all’utero, che aveva presto invaso il retto, l’intestino e il peritoneo.
L’addome era aumentato a dismisura, la signora sembrava incinta di otto mesi.

Il professor Ercole Brunetti tentò di operarla nel luglio 1991 presso la clinica Santa Rita da Cascia: come si suol dire, la aprì e la richiuse.
Niente da fare.

Ma Alessiani non si arrese e di nascosto preparò una soluzione, disciogliendo in acqua dei particolari terricci, e la somministrò alla moglie.
In 21 giorni la signora Alessiani lasciò la clinica, anziché nella bara, sulle sue gambe e partì per una vacanza. Guarita.

Il marito fu convocato da un magistrato che gli disse:
“Mi creda, ho avuto questo incarico da molto in alto. Si ricordi che l’Italia è piena di falsi incidenti d’auto”.

Nell’estate 1993 il dottor Alessiani subì un incidente stradale molto strano, che aveva tutte le caratteristiche dell’avvertimento criminale (…) ».

<< (…) Sicuramente nei malati già trattati con la chemio la percentuale di successo è meno alta.
Ma se venisse un tumore a me, andrei subito da lui.
Prima di farsi devastare il corpo dalla chemio, perché non provare una terapia che non ha effetti collaterali negativi?

All’oncologo romano non perdonano d’aver individuato un principio attivo che nei supermercati costa 80 centesimi di euro al chilo.
Per un paziente trattato con i chemioterapici lo Stato spende mediamente 100.000 euro. Moltiplichi per i 250.000 nuovi casi di tumore che si registrano ogni anno in Italia e capirà il vero motivo per cui la cura Simoncini viene osteggiata (…)».

« (…) Come lei dice, in oncologia non esistono statistiche di guarigione, solo di sopravvivenza a 5 anni. Una volta fornivano anche quelle a 10 e 15 anni.
Ora non le presentano più, si vergognano.
Lei provi a cercarle: non le troverà.
La sopravvivenza media calcolata a 5 anni su tutti i tumori certi e maligni è del 7%».

Come fa a dirlo?

«Sono gli stessi oncologi a dirlo, ma solo sui manuali destinati agli studenti universitari.

Ci sono tumori a lungo decorso o addirittura semibenigni, tipo quelli delle ghiandole, i baseliomi, i liposarcomi, che vengono inseriti nelle statistiche per edulcorarle.
Anche le esasperate campagne di diagnosi precoce del tumore al seno servono allo scopo: dimostrare la sopravvivenza oltre i fatidici 5 anni.

Ma per i tumori maligni basti un solo esempio: su 188 pazienti affetti da carcinoma inoperabile ai bronchi, la vita media di quelli trattati con chemioterapia completa è stata di 75 giorni, mentre quelli che non hanno ricevuto alcun trattamento sono sopravvissuti in media per 220 giorni. Cinque mesi di più.
Non lo dico io: lo ha scritto The Lancet, il vangelo dei medici, nel dicembre 1975.
E da allora non è che sia cambiato molto».

« (…) In Kankropoli lei descrive addirittura una «macchina per guarire i tumori solidi, il Gemm», inventata dal turco Seçkiner Görgün.
Il professor Görgün era un mio caro amico.
Purtroppo è morto d’infarto qualche settimana fa in Kosovo.

Con le radiofrequenze emesse dal Gemm aveva conseguito risultati strabilianti su un paziente con metastasi ricoverato all’ospedale San Luigi di Orbassano.
Ma poi un pretore sequestrò il macchinario, salvo archiviare l’inchiesta con un non luogo a procedere due anni più tardi.

Io stesso non avrei accettato le teorie di questo scienziato se non mi avesse esibito una documentazione inoppugnabile.
Non era un ciarlatano: aveva lavorato in cliniche, università e istituti di ricerca di varie nazioni, compresa la Galileo Avionica, società di Finmeccanica che opera nel campo della difesa».

Ma lei ha mai fatto curare qualche suo congiunto con queste terapie alternative?

«Mio cognato è in cura in questi giorni col metodo Görgün a Pristina.
Invece il mio unico fratello, Luigino, non ha mai voluto saperne.
Da buon iscritto al Cicap, il Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale, fondato fra gli altri da Piero Angela, s’è fatto operare e irradiare per un tumore al retto.
Dopo 90 giorni aveva le metastasi al fegato. Altri 90 giorni ed era morto. Se n’è andato in otto mesi dalla diagnosi

Non s’è mai posto la domanda: ma chi me lo fa fare?

«Qualche volta sì».

E che risposta s’è dato?

«Quando conosci la verità, aumenta la responsabilità. Non puoi tenere la verità per te».

“Capire … significa trasformare quello che è"
eddyx
Inviato: 27/2/2009 15:35  Aggiornato: 27/2/2009 15:35
So tutto
Iscritto: 24/1/2008
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Dai su non esageriamo, la nostra societa' ed il nostro sistema sanitario hanno permesso di far aumentare l'aspettativa media di vita. Prima della scoperta degli antibiotici, prima della scoperta dei vaccini, prima della scoperta dell'insulina, prima della scoperta di altri farmaci, la vita media era molto piu' bassa. Il mito del buon selvaggio non lo possiamo estendere in ogni dove pur di rinfacciare ogni tipo di magagne alla civilita' occidentale. Sfido io curare il tetano/contaminazione ... con i rimedi naturali.


Hai ragione per un verso, ma non hai colto fino in fondo ciò che volevo dire, o forse mi sono spiegato male.
Comunque, sono indiscutibili alcuni dei grandi risultati della medicina moderna.
Ma quando parliamo di tumore, malattie degenerative come il morbo di Parkinson o l'alzheimer spesso è la stessa medicina moderna che non riesce a capire con chiarezza il perchè di queste patologie.
Nel mio intervento volevo sostenere solo che forse il segreto della vita equilibrata va ricercato nel perfetto equilibrio fra una alimentazione sana e una illuminata consapevolezza interiore.
Tutto qui.

sigmatau
Inviato: 27/2/2009 15:40  Aggiornato: 27/2/2009 15:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Un contributo alla 'analisi statistica' con il segno '+'?... è presto per dirlo poichè le scimmie si stanno già attrezzando...

In ogni caso tante felicitazioni ed auguri a Silvia!!! ...

saluti!...

-------------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
blackhawk
Inviato: 27/2/2009 15:49  Aggiornato: 27/2/2009 15:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Purtroppo fino a che non ci sarà una sperimentazione seria che possa portare dei dati verificati sui casi guariti e su quelli non in un campione statisticamente significativo, ci saranno sempre troppe ombre.
In questo caso specifico, per esempio, potrebbe esserci stato anche uno sbaglio di diagnosi(non è poi cosi infrequente scambiare le analisi di una persona con quelle di un'altra), quindi il carcinoma invasivo potrebbe non eserci mai stato e la conizzazione stessa avere risolto il problema. Oppure...vi sono altri casi dove il nostro sistema immunitario riesce ad avere la meglio sulle cellule tumorali(rari ma ci sono).
Finchè non si sperimenterà davvero questa cura, resterà sempre una teoria e il crederle o meno sarà sempre e solo una questione di fede.

robertomrc
Inviato: 27/2/2009 15:59  Aggiornato: 27/2/2009 16:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
E si può contattare in qualche modo questa silvia? E' disposta a dirci come sono andate le cose?
Vedere un filmato è un conto, parlarci col paziente è un altro...

Io ho contattato un guarito o presunto tale da Simoncini, ed è saltato fuori quello che mi aspettavo.
Saluti :)

Al2012
Inviato: 27/2/2009 16:13  Aggiornato: 27/2/2009 16:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
@ Eddyx

<< (…) Nel mio intervento volevo sostenere solo che forse il segreto della vita equilibrata va ricercato nel perfetto equilibrio fra una alimentazione sana e una illuminata consapevolezza interiore. (…) >>

Perfettamente d’accordo !!!!

Dal punto di vista biologico siamo quello che mangiamo e respiriamo, dal punto di vista “psichico” siamo quello che pensiamo in base alla nostra consapevolezza, qui il discorso è sicuramente più complesso anche perché è “energetico” e “eterico”

@ Mangog

<< (…) Il mito del buon selvaggio non lo possiamo estendere in ogni dove pur di rinfacciare ogni tipo di magagne alla civilita' occidentale.
Sfido io curare il tetano/contaminazione ... con i rimedi naturali. (…) >>

Non è o tutto bianco o tutto nero. (come spesso qualcuno dice )

La medicina “occidentale” ha fatto dei passi enormi e sicuramente è la migliore dal punto di vista degli interventi “salva vita”, antibiotici per combattere gravi infezioni batteriche, chirurgia post trauma, riabilitazione ma lo stesso non si può dire in merito alla prevenzione e cura di molte patologia tra cui il cancro ….

Il mito del buon selvaggio è un modo per etichettare negativamente delle conoscenze sicuramente “tribali” ma che poggiano su conoscenze ed esperienze che la nostra civiltà e cultura ha gettato viva (buttando via anche il bambino insieme all’acqua sporca).

“Capire … significa trasformare quello che è"
kataclisma
Inviato: 27/2/2009 16:14  Aggiornato: 27/2/2009 16:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Io ho contattato un guarito o presunto tale da Simoncini, ed è saltato fuori quello che mi aspettavo

e cos'è che sarebbe saltato fuori?

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
blu23
Inviato: 27/2/2009 17:52  Aggiornato: 27/2/2009 17:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Senza offesa per nessuno!!!!

Ho sottoposto il problema ad un chirurgo e mi ha dato la stessa risposta riportata da cherubino.

Però mi ha anche detto che in trent'anni di medicina di cose strane ne ha viste davvero tante...

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
NERONE
Inviato: 27/2/2009 18:01  Aggiornato: 27/2/2009 18:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Quindi su che cosa si è messo il bicarbonato?


Forse l'anestesia, dopo l'intervento, aveva lasciato un pò di acidità di stomaco.



salve

dolll
Inviato: 27/2/2009 18:09  Aggiornato: 27/2/2009 18:09
So tutto
Iscritto: 21/2/2009
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Cherubino: Citazione:
Che io sappia, il carcinoma microinvasivo del collo dell'utero è asportato completamente dallo stesso intervento di conizzazione. L'intervento è curativo


Anche a me risulta così.


Comunque, è facile fare chiarezza su questo punto:

dopo la conizzazione, abbiamo una colposcopia che diagnostica la presenza di un carcinoma microinvasivo?

Se sì, il discorso resta valido.


Vorrei far notare anche che tra i documenti mostrati per attestare la "guarigione" - bando alle scaramanzie: si può parlare di guarigione solo dopo 5 anni, questi casi presentati sono delle remissioni - ce n'è uno che certifica ancora la presenza di cellule trasformate...


Già gli aneddoti non hanno valore scientifico, ma almeno cerchiamo di presentare aneddoti senza dubbi...

batu
Inviato: 27/2/2009 18:15  Aggiornato: 27/2/2009 18:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2004
Da:
Inviati: 81
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Un abbraccio a Silvia comunque, in primis.

E poi chiederei una precisazione: se la diagnosi di "microinvasività" del tumore è stata data con una biopsia, immagino, all'esito dell'intervento, c'era stata poi una tac, una colposcopia (non sono medico!) qualcosa del genere a confermare che il tumore stesso si era EFFETTIVAMENTE esteso?
Insomma non è che i medici hanno ritenuto che quel tipo di tumore "quasi sicuramente" avrebbe dato metastasi e per evitare il rischio hanno consigliato l'asportazione dell'utero, così "de plano" (mi è capitata una cosa simile!!), ma era anche possibile che in realtà nessuna infiltrazione cancerosa si era in effetti creata nel tessuto uterino, e che quindi il cancro era stato asportato con la sola conizzazione.

Detto questo, mi preme anche evidenziare che per tristissime esperienze personali metterei in galera chi ha introdotto e continua a promuovere le chemioterapie per le cure dei tumori.

kataclisma
Inviato: 27/2/2009 18:15  Aggiornato: 27/2/2009 18:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
cherubino:"Che io sappia, il carcinoma microinvasivo del collo dell'utero è asportato completamente dallo stesso intervento di conizzazione. L'intervento è curativo.

Quindi su che cosa si è messo il bicarbonato?

C'è qualcosa che non mi quadra."

Citazione:
blue23:"Senza offesa per nessuno!!!!

Ho sottoposto il problema ad un chirurgo e mi ha dato la stessa risposta riportata da cherubino.

Però mi ha anche detto che in trent'anni di medicina di cose strane ne ha viste davvero tante..."

Non so se avete guardato tutta la testimonianza video, ma contenstualmente all'intervento di conizzazione, che avrebbe dovuto asportare la displasia, le è stato diagnosticato un carcinoma microivasivo abbastanza esteso e avevano deciso di rimuoverle l'utero.
Qundi piuttosto che farci la domanda:
su che cosa si è messo il bicarbonato?
Io mi chiederei:
Perchè i medici, tutti quelli che lei avrebbe contattato, le consigliavano di farsi togliere l'utero? Un intervento tanto invasivo e invalidante solo per sfizio?

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
dolll
Inviato: 27/2/2009 18:16  Aggiornato: 27/2/2009 18:18
So tutto
Iscritto: 21/2/2009
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
[img]http://img9.imageshack.us/my.php?image=screenshot1r.png[/img]

non so caricare l'immagine, comunque è questa

dolll
Inviato: 27/2/2009 18:21  Aggiornato: 27/2/2009 18:21
So tutto
Iscritto: 21/2/2009
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Perchè i medici, tutti quelli che lei avrebbe contattato, le consigliavano di farsi togliere l'utero? Un intervento tanto invasivo e invalidante solo per sfizio?


Veramente la paziente stessa parla di ablazione, cosa ben diversa dall'isteroctomia (asportazione dell'utero).

kataclisma
Inviato: 27/2/2009 18:44  Aggiornato: 27/2/2009 18:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Veramente la paziente stessa parla di ablazione, cosa ben diversa dall'isteroctomia (asportazione dell'utero).

Hai ragione e grazie per la precisazione, ma il fatto rimane.
Le era stato diagnosticato un carcinoma per il quale era consigliato un intervento, che se non era invalidante e invasivo come l' isterectomia, era pur sempre un intervento.
Allora o concludiamo che le hanno sbagliato la diagnosi o che i medici prescrivono interventi chirurgici per curare qualcosa che invece si può curare con acqua e bicarbonato, oppure che effettivamente sto bicarbonato le ha curato un carcinoma.
Ma non possiamo dire che è guarita grazie alla conizzazione, il caso è diverso da quello di Lorna, per il quale si poteva anche concludere che era guarita grazie alla TURB.

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
fefochip
Inviato: 27/2/2009 19:11  Aggiornato: 27/2/2009 19:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
....Ho visto un oncologo romano
all'epoca (pochi giorni dopo aver intrapreso la cura Simoncini)
raccomandatomi da amici italiani. Sai che mi disse : "che cosa fai
qui? Corri in Francia e fatti togliere utero, linfonodi, tutto, qui
non si scherza, corri, subito!" Due giorni dopo sono finita al pronto-
soccorso per una crisi cardiaca... Reazione esagerata, probabilmente,
ma credimi, non penso di essere una donna più sensibile delle altre.
Potrei scrivere un libro intero sui maltrattamenti (come altro
chiamarli?) che ho subito durante questa vicenda. E varrebbe la pena
di scriverlo perché si sappia quello che subiscono tutte le donne...


questo mi ha scritto silvia in una delle mail per spiegarmi bene tutta la storia.


saluti

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
dolll
Inviato: 27/2/2009 19:31  Aggiornato: 27/2/2009 19:31
So tutto
Iscritto: 21/2/2009
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
@Fefochip e @Kataclisma

Vi dico quello che ho capito io vedendo il filmato e i documenti:

a Silvia viene diagnosticata una displasia CIN III, detta anche carcinoma in situ (che è l'anticamera della neoplasia).
Fa la conizzazione (ossia le viene asportato il tessuto colpito dalla presunta displasia).

Il tessuto asportato viene analizzato. La paziente riferisce (uso questa formula perchè non mi pare d'aver visto certificati) che dalla biopsia risulti un carcinoma microinvasivo. (Differenza tra displasia CIN III e carcinoma microinvasivo: alcune cellule superano la membrana basale).

Se i margini della conizzazione erano negativi di fronte ad un carcinoma microinvasivo dell'utero si procede di solito con una ablazione extrafasciale che conserva l'organo (non con l'isterectomia!)

Se i margini erano positivi, la conizzazione è di solito risolutiva.


Al di là di questo, mi inquieta di più il referto presentato come "certificato di guarigione".

Lì c'è un sospetto di presenza di cellule tumorali, che andrebbero indagate.

fefochip
Inviato: 27/2/2009 19:31  Aggiornato: 27/2/2009 19:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
a breve sarà disponibile una versione con un po meno tagli (fatti per snellire l'intervista) sul sito di simoncini

http://www.curenaturalicancro.org/testimonianze.htm

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
kataclisma
Inviato: 27/2/2009 19:42  Aggiornato: 27/2/2009 19:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Se i margini della conizzazione erano negativi di fronte ad un carcinoma microinvasivo dell'utero si procede di solito con una ablazione extrafasciale che conserva l'organo (non con l'isterectomia!)

Se i margini erano positivi, la conizzazione è di solito risolutiva.


Ho capito, ma allora come ti spieghi che le è stata prescritta almeno una ablazione e da qualcun' altro addirittura l'isterectomia? Lei mente oppure alcuni medici sono troppo solerti?
Da quello che lei racconta a me è sembrato che i medici si fossero preoccupati molto dell' esame istologico dopo la conizzazione, mentre da come parli tu, sembrerebbe che la sua guarigione fosse una passeggiata.
Quindi se il bicarbonato non avesse fatto nulla, mi verrebbe un altro dubbio.
Che sia forse il caso di non fidarsi delle diagnosi degli oncologi o delle conoscenze della scienza medica ufficiale?

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
kataclisma
Inviato: 27/2/2009 19:53  Aggiornato: 27/2/2009 20:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
...Al di là di questo, mi inquieta di più il referto presentato come "certificato di guarigione".

Lì c'è un sospetto di presenza di cellule tumorali, che andrebbero indagate.

Non capisco dove prendi questo dato, il documento recita (minuto circa 5:38):
Aucune cellule suspecte de malignitè.
Non conosco il francese ma aucune dovrebbe significare nessuna, cercato su un traduttore on line, il resto della frase pare chiaro.

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
fefochip
Inviato: 27/2/2009 19:54  Aggiornato: 27/2/2009 19:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
@ dolll

Citazione:
La paziente riferisce (uso questa formula perchè non mi pare d'aver visto certificati) che dalla biopsia risulti un carcinoma microinvasivo.


ma scusa non so se si vede bene ma quello mostrato all'inizio evidenziato in giallo è proprio l'esame (che intendi per certificato?) istologico che riporta:

CONISATION ET CURETAGE DE L'ENDOCOL
biopsie du col utérin CIN III


e poi ....

Carcinome épidermoide du col utérin de siège jonctionnel, étendu sur 8 mm de haut,micro-invasif (de 1 à 5 mm d'epaisseur).

Citazione:
(Differenza tra displasia CIN III e carcinoma microinvasivo: alcune cellule superano la membrana basale).


e immagino per questo le hanno consigliato di togliere l'utero
su questo silvia è stata molto precisa ...è andata da un chirurgo che gli avrebbe tolto parte del collo dell'utero e dei linfonodi e pare che era una tecnica all'avanguardia perchè altri le consigliavano l'asportazione totale poi ha avuto altri consulti e TUTTI le hanno detto di operarsi

quindi da come lei mi ha raccontato la storia (ma si evince anche dalla intervista) l'operazione era necessaria perche la sua situazione NON era stata risolta affatto dalla conizzazione.

poi che gli dovessero tagliare tutto l'utero o un pezzo credo non sia rilevane in questa sede capirlo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
dolll
Inviato: 27/2/2009 19:56  Aggiornato: 27/2/2009 20:00
So tutto
Iscritto: 21/2/2009
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
EDIT: ho scritto una cavolata

kataclisma
Inviato: 27/2/2009 20:00  Aggiornato: 27/2/2009 20:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
rimosso da me stesso

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
dolll
Inviato: 27/2/2009 20:05  Aggiornato: 27/2/2009 20:05
So tutto
Iscritto: 21/2/2009
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Fefo: m'era sfuggito.

Sotto alla frase evidenziata parla anche dei limiti, il destro e il sinistro erano negativi, quindi la conizzazione non può aver risolto il problema.


Hai ragione tu

fefochip
Inviato: 27/2/2009 20:10  Aggiornato: 27/2/2009 20:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
ricordo che silvia ha altri referti che comprovano l'assenza di tumori dell'utero e ha fatto almeno 4 colposcopie e relativi esami istologici....

riporto quello che mi scrive:

Caro Federico,
si', quello che hai è un esame istologico. In effetti, il referto
della microcolposcopia è un foglio inespressivo (ma con degli 0
significativi), di cui ho traccia solo per il primo controllo, perché
in seguito è stato attestato solo da semplici lettere informali
indirizzate dal chirurgo alla mia ginecologa (e di cui non ho traccia).
Ma è vero, ho fatto almeno 4 micro-colposcopie da allora. Micro-
colposcopia e esame istologico/citologico vanno insieme: il secondo
conferma (o mette in dubbio) il primo: al microscopio si vede tutto
immediatamante; segue comunque un prelievo (dalla zona eventualmente
sospetta) e relativo esame istologico che qui in Francia si chiama
come un pap-test ("frottis"), ma corrisponde all'analisi di prelievi
(micro-biospie) mirati.

vi riporto (ho trascritto a manina tutto) quello che c'è scritto sul referto di "guarigione" :

prelevement cytologique du col uterin.

l'examen cytologique a ètè réalisé après étalement en couche mince et
coloration par méthode de papanicolaou.
la qualite du frottis est satisfaisante pour l'interpretation.
l' etalement comporte des cellules malpighiennes superficielles et
intermediaires, sans anomalies nucleaires.
il existe des cellules cylindriques endocervicales normales.

CONCLUSION
aucune cellule suspecte de malignitè



io non so il francese ma la frase finale vuol dire "nessuna cellula sospetta di malignità" ma se qualcuno lo conoscesse e si lanciasse in una bella traduzione ...ben accetto.

tutto questo ben inteso se vi fidate che ho riportato fedelmente quello che mi ha detto ,scritto e fornito silvia

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 27/2/2009 20:13  Aggiornato: 27/2/2009 20:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Sotto alla frase evidenziata parla anche dei limiti, il destro e il sinistro erano negativi, quindi la conizzazione non può aver risolto il problema.


bene io questi particolari non li conosco visto che appunto come sempre da me sottolineato non sono un medico.

Citazione:
Hai ragione tu

spero piu che altro che il mio sforzo un po ti possa interessare ....

ciao
fefo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
dolll
Inviato: 27/2/2009 20:14  Aggiornato: 27/2/2009 20:14
So tutto
Iscritto: 21/2/2009
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
@Fefo, ribadisco: ho scritto una cavolata, ho letto male il referto.

fefochip
Inviato: 27/2/2009 20:17  Aggiornato: 27/2/2009 20:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
@Fefo, ribadisco: ho scritto una cavolata, ho letto male il referto.


onore delle armi (non sto infierendo) è che ormai avevo scritto tutto (mi ci è voluto un po) e lo ho postato

detto tutto ciò che ne dici?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
dolll
Inviato: 27/2/2009 20:24  Aggiornato: 27/2/2009 20:24
So tutto
Iscritto: 21/2/2009
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Al di là delle solite obiezioni che (ti) sono state mosse cento volte? (debolezza teorica, documentazione facilmente consultabile, una statistica seria etc?)


È un caso MOLTO interessante, visto così.
Silvia andrebbe seguita con controlli periodici.
Se a distanza (e me lo auguro molto per lei) di 5 anni dalla prima colposcopia negativa la paziente non avrà recidive, sarà un caso che Simoncini potrà annoverare tra i suoi successi.


Però Fefo, permettimi A MAGGIOR RAGIONE di muovere la solita critica: ma se qualcuno vuole studiarsi approfonditamente questi casi, che diavolo deve fare, oltre a scrollare su e giù un video?

Red_Knight
Inviato: 27/2/2009 20:27  Aggiornato: 27/2/2009 20:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Scusate se vado OT rispetto allo specifico (ma il tema rimane comunque la terapia Simoncini): qualcuno sarebbe in grado di spiegarmi come fa il bicarbonato, nello specifico, a eliminare il tumore? Non sono un medico, spiegatemelo come se lo steste spiegando a vostra nonna, anche in due righe un minimo di descrizione del funzionamento... giusto per capire.

Grazie

kataclisma
Inviato: 27/2/2009 20:42  Aggiornato: 27/2/2009 20:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
qualcuno sarebbe in grado di spiegarmi come fa il bicarbonato, nello specifico, a eliminare il tumore?

L'ipotesi sarebbe che il tumore è dovuto ad una reazione dell' organismo ad una colonia fungina nello specifico di candida, il bicarbonato eliminerebbe la candida e di conseguenza il tumore.

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
fefochip
Inviato: 27/2/2009 20:43  Aggiornato: 27/2/2009 20:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
l'idea di simoncini è la seguente:

quello che oggi chiamiamo tumore è in realtà un insieme di cose.
per qualche motivo un comparto anatomico si indebolisce (fumo ,amianto,radiazioni,papilloma virus,helicobacter pylori,ecc e chi piu ne ha piu ne metta) .
la candida (e varianti) è il fungo che meglio si adatta all'"ambiente uomo" e quello che praticamente è endemico nella popolazione.
una volta stressato dicevamo un particolare tessuto (di solito il connettivo) per esempio in un ulcera gastrica il fungo può facilmente predere piede e trasformarsi dal saprofita e opportunista che è considerato, in un carroarmato che comincia a nutrirsi dei tessuti debilitati formando colonie e crescendo volumetricamente.
a questo punto i tessuti di fronte a un aggressione che non è microscopica perche le colonie superano di gran lunga i globuli bianchi mettono in atto una difesa ,l'unica che sono in grado di fare ..si moltiplicano .
la mutazione cellulare potrebbe essere quindi o una conseguenza diretta dell'azione del fungo(non possiamo infatti escludere una qualche capacità del fungo di alterare il dna visto ceh anche i virus lo fanno) o una conseguenza della strategia messa in campo dalle cellule moltiplicandosi alll"impazzata"o tutte e due le cose.
il bicarbonato agisce uccidendo i funghi (è cosa nota e non bisognevole di dimostrazione neanche richiesta dai piu scettici) e quindi la causa dell'"impazzimento cellulare" che a quel punto cessa e i tessuti alterati man mano senza la ragione della loro esistenza (il fungo ) si riassorbono.

l'oncologia vede l'accrescimento cellulare come la causa, l'idea di simoncini invece è che sia l'effetto .

entrambe le teorie non sono state provate .

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 27/2/2009 20:52  Aggiornato: 27/2/2009 20:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
vorrei fare qui una considerazione

io non posso essere sicuro di tutto ciò come non può esserlo nessuno se non dopo uno o piu studi e/o sperimentazioni ma una cosa è certa:
i funghi sono un enorme problema nei reparti di oncologia (non lo dice simoncini ma è una realtà di fronte alla quale si pongono tutti gli oncologi).
ovviamente sono ritenuti un effetto e non la causa ma vorrei appunto far riflettere che spesso per curare un paziente non solo bisogna curare la causa del suo male ma tutto ciò che ha causato questo male ....
usare quindi del bicarbonato per uccidere le colonie di funghi non sarebbe già cosi un idea da scartare visto la sua innocuità (si dice cosi?) evisto il problema riconosciuto dei funghi nei pazienti oncologici.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Redazione
Inviato: 27/2/2009 20:54  Aggiornato: 27/2/2009 20:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
RED_KNiGHT: "Scusate se vado OT rispetto allo specifico (ma il tema rimane comunque la terapia Simoncini): qualcuno sarebbe in grado di spiegarmi come fa il bicarbonato, nello specifico, a eliminare il tumore? Non sono un medico, spiegatemelo come se lo steste spiegando a vostra nonna, anche in due righe un minimo di descrizione del funzionamento... giusto per capire."

Non sei affatto OT, ci mancherebbe!

Io te lo so spiegare SOLO come lo spiegherei a mia nonna (quoto in parte da un mio articolo precedente.

La Candida è sempre presente nel corpo, ma normalmente il sistema immunitario riesce a tenerla sotto controllo, e le impedisce di formare colonie permanenti. In casi particolari invece - scarse difese immunitarie, componenti di tipo psico-somatico, altro... – la Candida riesce ad annidarsi in qualche organo e costruisce una colonia che penetra i tessuti, diventando inespugnabile per il sistema immunitario. A quel punto la parte interessata del corpo reagisce direttamente, creando una specie di barriera, che noi chiamiamo “neoplasia”. (Un pò come quando ci pungiamo con un riccio, al mare: se l’ago rimane conficcato nel dito, questo si gonfia immediatamente, cercando di creare una barriera fra il corpo estraneo e il resto dell’organismo).

A noi il “tumore” appare come una “crescita abnorme“, mentre in realtà sarebbe solo una difesa disperata dell’organismo contro l’invasione della colonia fungina.

A questo punto l’utilizzo del bicarbonato di sodio non è affatto una “stupidaggine“ o una “follia“ da ciarlatano, ma la conseguenza obbligata di un ragionamento molto preciso: se è vero che l’aggressione è causata dal fungo, è altrettanto vero che, in natura, i sali siano i peggiori nemici dei funghi. Ecco quindi che il bicarbonato di sodio diventa la soluzione più logica ed efficace per combattere la Candida.

Tutto sta a rimuovere la maledetta premessa che “il cancro inizia all’interno della cellula”. Ma è quella la premessa che garantisce di continuare a guadagnare miliardi sulla pelle della gente, perchè con quella premessa la cura per ìl cancro non si troverà MAI.

Qui lo chiamano "barking at the wrong tree", abbaiare all'albero sbagliato.

Redazione
Inviato: 27/2/2009 21:03  Aggiornato: 27/2/2009 21:05
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
DOLL: "Fefo, permettimi A MAGGIOR RAGIONE di muovere la solita critica: ma se qualcuno vuole studiarsi approfonditamente questi casi, che diavolo deve fare, oltre a scrollare su e giù un video?"

La domanda andrebbe rivolta ad un sistema che rifiuta aprioristicamente ipotesi come quella di Simoncini.

Se non sono loro a fare una seria sperimentazione, chi potrebbe mai farlo?

Perchè devono essere Mazzucco e Fefochip a correre dietro ai pazienti guariti?

In America non si possono vendere medicine che non siano approvate dalla FDA, ma l'FDA prende in considerazione solo medicine presentate dalle case farmaceutiche, e siccome il bicarbonato non si può brevettare....

E' il cane che si morde la coda. Loro diventano sempre più ricchi, e intanto la gente muore.

Redazione
Inviato: 27/2/2009 21:07  Aggiornato: 27/2/2009 21:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Che io sappia, il carcinoma microinvasivo del collo dell'utero è asportato completamente dallo stesso intervento di conizzazione. L'intervento è curativo.


Dopodichè ti consigliano l’ablazione dell’utero?

Questo caso infatti è molto particolare, perchè ti pone due alternative altrettanto drammatiche: o il bicarbonato cura il cancro, oppure i medici di oggi sono tutti criminali, che consigliano (obbligano, in realtà) una donna guarita a rimuovere l’utero.

Red_Knight
Inviato: 27/2/2009 21:10  Aggiornato: 27/2/2009 21:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Grazie mille a tutti per le spiegazioni. Io non sapevo nemmeno che il bicarbonato fosse una cura normale contro le infezioni micotiche. Vorrei capire un altro paio di cose: perché proprio e solo la Candida causa i tumori? Se il moltiplicarsi all'impazzata è una difesa, perché si attiva solo per rispondere all'aggressione della Candida? Se invece il fungo fa mutare il DNA, com'è possibile che quest'arma fantastica (dal punto di vista di un agente patogeno) sia in mano solo a un'unica specie di fungo? E Simoncini che dice al riguardo?

sono_io
Inviato: 27/2/2009 21:17  Aggiornato: 27/2/2009 21:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 73
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Anche Davide ha vinto Golia. Come MM riporta nella scheda sul cancro l'ESSIAC si vende liberamente come non medicina. Se l'informazione sul "metodo Simoncini" raggiunge il maggior numero di malati almeno alcuni, come la Silvia del filmato, possono lavarsi con il bicarbonato perché è bello, perché è divertente, perché gli piace così. Molti medici saranno convinti di avergli curati altrimenti, se c'è una contemporanea cura 'ufficiale', o che il cancro è sparito da solo. Intanto però saranno guariti.

Redazione
Inviato: 27/2/2009 21:23  Aggiornato: 27/2/2009 21:23
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
"Anche Davide ha vinto Golia. Se l'informazione sul "metodo Simoncini" raggiunge il maggior numero di malati ..."

Infatti. E' proprio quello che Simoncini sta facendo. Ha smesso di preoccuparsi dell'accademia, e procede per la sua strada. E noi informiamo di quello che accade.

In questo caso un percorso bottom-up è l'unico possibile.

Redazione
Inviato: 27/2/2009 21:25  Aggiornato: 27/2/2009 21:25
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
RED_KNIGHT: "perché proprio e solo la Candida causa i tumori? Se il moltiplicarsi all'impazzata è una difesa, perché si attiva solo per rispondere all'aggressione della Candida? Se invece il fungo fa mutare il DNA, com'è possibile che quest'arma fantastica (dal punto di vista di un agente patogeno) sia in mano solo a un'unica specie di fungo? E Simoncini che dice al riguardo?"

Domande interessanti. Gliele giro, e ti faccio sapere appena ho la risposta.

fefochip
Inviato: 27/2/2009 21:25  Aggiornato: 27/2/2009 21:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
red knight

provo a risponderti (se ti interessa)perche ti assicuro ne ho fatte a bizzeffe di domande a simoncini.

Citazione:
perché proprio e solo la Candida causa i tumori?

se mi avessi letto bene avresti anche letto candida e varianti..... ovvero funghi che comunque hanno un dna compatibile con l'uomo.
Citazione:
Se il moltiplicarsi all'impazzata è una difesa, perché si attiva solo per rispondere all'aggressione della Candida?

perche appunto come già scritto non serve moltiplicarsi ai tessuti in un aggressione da batteri ma quando il nemico si fa grande (nel senso letterale del termine) ovvero si sviluppa una colonia che ha una sua volumetria ben diversa da un batterio o un singolo fungo stesso non sono piu efficaci le difese "classiche" dell'organismo.
Citazione:
Se invece il fungo fa mutare il DNA, com'è possibile che quest'arma fantastica (dal punto di vista di un agente patogeno) sia in mano solo a un'unica specie di fungo?

non lo so è un ipotesi e comunque magari è sbagliata e rimane che la mutazione dei tessuti avviene per fare fronte all'aggressione fungina.

il punto cruciale di tutto il ragionamento è che se ci sono pazienti guariti da ciò che si ritiene un tumore con del bicarbonato tutta la catena logica di simoncini potrebbe essere esatta e meritevola di ulteriori indagini volte a studiare tutti quegli aspetti specifici che chiedi

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Red_Knight
Inviato: 27/2/2009 21:35  Aggiornato: 27/2/2009 21:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
@fefochip
Grazie per le spiegazioni. Che mi interessi è scontato! Curiosità, ma tu come comunichi con Simoncini?

P.S.: "Candida e varianti" m'era proprio sfuggito, ma ti ho letto bene.

@Redazione
Grazie!

kafka55
Inviato: 27/2/2009 21:39  Aggiornato: 27/2/2009 21:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
esiste un concetto importante denominato virulenza che riguarda batteri funghi e virus. ogni elemento cellulare di tipo eucariotico o procariotico ha una sua virulenza, ovvero una diversa capacita di attacco nei confronti dell'organismo determinando processi patogeni. esistono funghi tipo actinomicosi o blastomiceti capaci di devastare l'organismo in poco tempo e di compromettere enormemente la vita. spesso le cure con antifungini non sono efficaci e spesso si ricorre alla rimozione chirurgica dell'organo colpito, ma nella maggioranza dei casi, altissima, l'individuo muore. ora la virulenza acuta della candida non è in assoluto mortale, ma il suo attacco lento e prolungato puo determinare reazioni cellulari che in atto non sappiamo quali possano essere a parte i granulomi che sono reazioni di difesa ovvero di incistamento dell'agente patogeno, spina del riccio o il contatto con il germe tbc quando non si svilppa il complesso primario ovvero la malattia

fefochip
Inviato: 27/2/2009 21:49  Aggiornato: 27/2/2009 21:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
ma tu come comunichi con Simoncini?


con i segnali di fumo
http://www.curenaturalicancro.org/per_contattarci.htm


chissà perche questa è una domanda che nel forum di simoncini ho dovuto ripondere piu volte e per questo lo ho messo in evidenza
http://curenaturalicancro.easyfreeforum.com/contattare-simoncini-t510184,eff,8466.html

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Al2012
Inviato: 27/2/2009 21:53  Aggiornato: 27/2/2009 21:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Sarà davvero il Papilloma?

“Capire … significa trasformare quello che è"
Redazione
Inviato: 27/2/2009 22:21  Aggiornato: 27/2/2009 22:21
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
dal sito Mednat, citato da Al2012:

"La Candida (fungo con 7-8 coppie di cromosomi) che vive normalmente nel nostro intestino come fungo residente, si insedia molto facilmente anche nei tessuti (specie nelle mucose) degli organi indeboliti (intossicati, infiammati e/o in acidosi) o “feriti”, per aiutare il processo di disintossicazione ed il processo di riparazione del tessuto o dell’organo investito, cio’ avviene assieme ad altri tipi di flora microbica autoctona, ma se NON incontra (nei luoghi ove "emigra") i suoi antagonisti (microbi che se la “mangiano”, quando prolifera a dismisura) essa inizia a produrre ife (simili a radici, per proliferare, riprodursi) e crea massa con tessuti nei quali e’ insediata, succhiando risorse all'organismo, Il tessuto e/o l'organo interessato si difende producendo del tessuto in eccesso ("carne" con 23 coppie di cromosomi). Ecco come si forma la massa del tumore."

Red_Knight
Inviato: 27/2/2009 22:26  Aggiornato: 27/2/2009 22:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
@fefochip

Pensavo avessi qualche canale preferenziale o qualcosa del genere, a me non ha mai risposto via mail (non gliene faccio una colpa) e via cellulare non lo chiamerei mai. Non te l'ho mica chiesto perché non so leggere!

fefochip
Inviato: 27/2/2009 22:39  Aggiornato: 27/2/2009 22:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
via cellulare non lo chiamerei mai


cosa che ho fatto invece io 3 anni fa circa allo stesso numero e lo ho conosciuto ....

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Al2012
Inviato: 27/2/2009 22:55  Aggiornato: 27/2/2009 22:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Sarà davvero il Papilloma?

“Capire … significa trasformare quello che è"
florizel
Inviato: 27/2/2009 23:13  Aggiornato: 27/2/2009 23:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Riporto un minimo di traduzione dal referto copiato da fefochip, tenendo presente che il francese in alcuni casi tende a "stringere", per cui traducendo alla lettera verrebbe fuori "Prelievo citologico del collo dell'utero", mentre la traduzione esatta è "prelievo dAl collo dell'utero.

"L'esame citologico è stato realizzato dopo ripartizione in strato sottile
e colorazione con metodo di papanicolaou.
La qualità per l'interpretazione del pap-test è soddisfacente.
La ripartizione rivela cellule malpighiane superficiali ed intermedie, senza anomalie nucleari.
Presenza di cellule cilindriche endocervicales normali.
CONCLUSIONE: nessuna cellula sospetta di malignità."

Confermo che "aucune" significa "alcuna", cioè "nessuna".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
cherubino
Inviato: 27/2/2009 23:14  Aggiornato: 27/2/2009 23:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2006
Da: Haute-Normandie
Inviati: 430
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Dopodichè ti consigliano l’ablazione dell’utero? Questo caso infatti è molto particolare, perchè ti pone due alternative altrettanto drammatiche: o il bicarbonato cura il cancro, oppure i medici di oggi sono tutti criminali, che consigliano (obbligano, in realtà) una donna guarita a rimuovere l’utero.

E' appunto su questo su cui mi sto documentando. Finora ho trovato opinioni discordanti, mi sembra che dipenda da caso a caso.

Redazione
Inviato: 27/2/2009 23:16  Aggiornato: 27/2/2009 23:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
RED_KNIGHT: "a me non ha mai risposto via mail "

Lo so che quando capita non è piacevole, ma tieni conto che Simoncini riceve una cinquantina di email al giorno, con richieste di aiuto, mentre il cellulare ormai non se lo stacca più nemmeno dall'orecchio. Parlare con lui significa parlare ANCHE con qualche paziente in giro per il mondo: tre parole a lui, tre parole a te.

Non potendo più lavorare normalmente, non può certo permettersi una segretaria che tenga un pò di ordine in tutto quello che gli arriva.

Redazione
Inviato: 27/2/2009 23:19  Aggiornato: 27/2/2009 23:19
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
CHERUBINO: "E' appunto su questo su cui mi sto documentando. Finora ho trovato opinioni discordanti, mi sembra che dipenda da caso a caso."

Infatti: la stessa Silvia, nell'intervista completa, dice che le avevano detto che normalmente l'intervento sulla displasia ha successo, ma che nel suo caso il tumore si era già allargato abbastanza da dover rimuovere l'utero.

Red_Knight
Inviato: 27/2/2009 23:25  Aggiornato: 27/2/2009 23:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
@Redazione
Ho scritto "non gliene faccio una colpa" infatti. Anzi, è già molto che risponda a qualcuno. Pensavo quindi che visto che ha un bel po' da fare fosse difficile contattarlo, e ho chiesto a fefochip per quello. Tutto qui, nessuna lamentela.

fefochip
Inviato: 27/2/2009 23:50  Aggiornato: 27/2/2009 23:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
on line l'intervista in una versione piu estesa

http://www.curenaturalicancro.org/testimonianze.htm

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 28/2/2009 0:18  Aggiornato: 28/2/2009 0:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
comunque aperte rimangono due questioni importantissime:

1
se il papilloma virus è causa accertata del tumore del collo dell'utero e quindi non tutte le donne che hanno l'hpv sviluppano il tumore ma tutte le donne che hanno il tumore hanno l'hpv (come anche detto a me personalmente da ginecologa specializzata in oncologia) perchè ne a silvia ne al suo partener gli è mai stato diagnosticato tale virus?

2
perchè tutti gli esperti che ha consultato silvia gli hanno detto in coro :"operati al piu presto" e oggi silvia non ha nulla dopo 4 esami microcolposcopici(con esame istologico) e 1 anno di distanza dalla diagnosi (sempre da esame istologico)?

non si può invocare al miracolo ne si può invocare il principio che una rondine non fa primavera perche in medicina anche 1 solo caso accertato anomalo va studiato e indagato (prima appunto di dire che sia stato dio).

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
blackhawk
Inviato: 28/2/2009 2:06  Aggiornato: 28/2/2009 2:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
"Dopodichè ti consigliano l’ablazione dell’utero?

Questo caso infatti è molto particolare, perchè ti pone due alternative altrettanto drammatiche: o il bicarbonato cura il cancro, oppure i medici di oggi sono tutti criminali, che consigliano (obbligano, in realtà) una donna guarita a rimuovere l’utero."

Oppure hanno sbagliato a dare i risultati delle analisi......oppure la paziente è guarita indipendentemente da sola.

dolll
Inviato: 28/2/2009 4:40  Aggiornato: 28/2/2009 4:40
So tutto
Iscritto: 21/2/2009
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
fefochip:
Citazione:
se il papilloma virus è causa accertata del tumore del collo dell'utero e quindi non tutte le donne che hanno l'hpv sviluppano il tumore ma tutte le donne che hanno il tumore hanno l'hpv (come anche detto a me personalmente da ginecologa specializzata in oncologia) perchè ne a silvia ne al suo partener gli è mai stato diagnosticato tale virus?


Fai una considerazione sbagliata: non è vero che tutti i tumori della cervice uterina sono causati da infezione di hpv.

Comunque, dopo la diagnosi del tumore, a Silvia hanno diagnosticato anche una infezione da HPV? Se sì, la mancata diagnosi precedente può semplicemente significare che Silvia non effettuava regolarmente PAP-test.

@Redazione:

Citazione:
DOLL: "Fefo, permettimi A MAGGIOR RAGIONE di muovere la solita critica: ma se qualcuno vuole studiarsi approfonditamente questi casi, che diavolo deve fare, oltre a scrollare su e giù un video?" La domanda andrebbe rivolta ad un sistema che rifiuta aprioristicamente ipotesi come quella di Simoncini. Se non sono loro a fare una seria sperimentazione, chi potrebbe mai farlo?


Ma Simoncini stesso avrebbe dovuta farla!
Ma credi che Barry Marshall, che citi nel precedente articolo, si sia fatto fare la ricerca da qualcun altro?

Citazione:
In America non si possono vendere medicine che non siano approvate dalla FDA, ma l'FDA prende in considerazione solo medicine presentate dalle case farmaceutiche, e siccome il bicarbonato non si può brevettare....


Ma che c'azzecca?
In fase di sperimentazione, non ti serve l'approvazione di nessun organo.
Il bicarbonato di sicuro non ha bisogno dell'approvazione dell'FDA per essere venduto.
Non esiste solo l'America.

fefochip
Inviato: 28/2/2009 7:51  Aggiornato: 28/2/2009 9:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Fai una considerazione sbagliata: non è vero che tutti i tumori della cervice uterina sono causati da infezione di hpv.


è esatta nel senso che questa affermazione è stata fatta a me da una ginecologa specializzata in oncologia ....
io l'ho semplicemente riportata ...poi che lei dica minchiate io non lo so ...questo me lo dici tu ....mi documenterò in proposito.


Citazione:
Comunque, dopo la diagnosi del tumore, a Silvia hanno diagnosticato anche una infezione da HPV? Se sì, la mancata diagnosi precedente può semplicemente significare che Silvia non effettuava regolarmente PAP-test.


no non le hanno diagnosticato mai l'hpv in tutti i pap test effettuati e mi ha spefificato che nemmeno al partner ...quindi intuisco che avrà fatto qualche indagine in merito altrimenti non capirei quest'ultima affermazione ....a meno che tutti e due facendo il bicarbonato hanno ucciso pure l'hpv

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 28/2/2009 8:00  Aggiornato: 28/2/2009 8:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
Oppure hanno sbagliato a dare i risultati delle analisi......oppure la paziente è guarita indipendentemente da sola.


quindi i medici che hanno consigliato a silvia l'intervento sono tutti meno intelligenti di te perche non hanno pensato :"ehi magari ripeta le analisi che in questi casi ci si sbaglia con una percentuale apprezzabile"
oppure medici senza fede perche non hanno prospettato a silvia che se pregava sarebbe potuta guarire da sola .....
(questo nell'ottica che avrebbero sbagliato la diagnosi perche le altre analisi di controllo dopo la terapia ne ha fatte diverse e la possibilità che siano tutte sbagliate ovviamente crollano).



blackhawk non riesci proprio ad applicare un po di umiltà di scienza e dire ad es. :
"al dilà di miracoli in cui credo poco detta cosi è un caso che metterebbe in discussione parecchie cose ma non posso esprimermi definitivamente perchè dovrei approfondire"

detto questo riporto un altra affermazione di silvia:
"il medico chirurgo che mi ha fatto le microcolposcie mi voleva portare all'università come caso"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Redazione
Inviato: 28/2/2009 8:14  Aggiornato: 28/2/2009 8:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
BLACKHAWK: Citazione:
Oppure hanno sbagliato a dare i risultati delle analisi......oppure la paziente è guarita indipendentemente da sola.
Hai perfettamente ragione, ci sono anche queste possibilità.

Aggiungiamo quindi che:

nel terzo caso (sbaglio nelle analisi) i medici sono dei criminali, perchè lasciano andare in giro una donna con il tumore, dicendole che è guarita.

Nel quarto caso (remissione spontanea) i medici sono dei criminali, poichè l'avevano indotta a togliere l'utero, dandole la CERTEZZA che il tumore avrebbe invaso il suo corpo, invece di prospettarle ANCHE questa possibilità.

Come vedi, l'oncologia ufficiale ci fa comunque una figura poco elegante.

METAL4EVER
Inviato: 28/2/2009 8:32  Aggiornato: 28/2/2009 8:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/1/2009
Da:
Inviati: 507
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
MASSIMO ....dai non generalizziamo ...magari ci sono medici che sono in totale buona fede,non entrano in contatto con realtà alternative come la nostra, e quindi non hanno altri strumenti, oltre le loro conoscenze puramente mediche(ufficiali), per curare il cancro....anche questo fattore non è da escludere...oltre alla cospirazione a tutti i costi...e cmq altri utenti hanno fatto notare che delle cure alternative,oltre a quella di simoncini, sono state prese in considerazione....semmai bisognerà interrogarsi sul perchè di questo trattamento speciale. Cmq in quello che dici c'è una contraddizione di fondo.....il dire che:
nel terzo caso (sbaglio nelle analisi) i medici sono dei criminali, perchè lasciano andare in giro una donna con il tumore, dicendole che è guarita.

Nel quarto caso (remissione spontanea) i medici sono dei criminali, poichè l'avevano indotta a togliere l'utero, dandole la CERTEZZA che il tumore avrebbe invaso il suo corpo, invece di prospettarle ANCHE questa possibilità.

DIMOSTRA che nel :
QUINTO CASO SIMONCINI è UN CIARLATANO(non mi bannare non lo sto insultando in realtà...sto solo dimostrando una tesi) perchè sostiene di curare delle persone che invece si curano da sole...
Edit: ....scusate mi sono svegliato da poco....mi sa che il quinto caso era il primo .....

fefochip
Inviato: 28/2/2009 9:51  Aggiornato: 28/2/2009 10:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
autorimosso

vabbè pausa off topic decongenstionante ....

per chi ha assistito alla antica e leggendaria lotta commodore 64 vs zx spectrum consiglio il lungo ed esilarante scontro descrito dall'autore di questa pagina

il sinclair zx spectrum è definitivametne migliore del commodore 64

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
blackhawk
Inviato: 28/2/2009 11:12  Aggiornato: 28/2/2009 11:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
"Hai perfettamente ragione, ci sono anche queste possibilità.

Aggiungiamo quindi che:

nel terzo caso (sbaglio nelle analisi) i medici sono dei criminali, perchè lasciano andare in giro una donna con il tumore, dicendole che è guarita.

Nel quarto caso (remissione spontanea) i medici sono dei criminali, poichè l'avevano indotta a togliere l'utero, dandole la CERTEZZA che il tumore avrebbe invaso il suo corpo, invece di prospettarle ANCHE questa possibilità.

Come vedi, l'oncologia ufficiale ci fa comunque una figura poco elegante."

Più che l'oncologia ufficiale la figura barbina, nei casi da me descritti, la fanno i medici che l'hanno presa in cura. E' come dare la colpa alla chirurgia se un chirurgo distratto opera la gamba sbagliata(e succede purtroppo a volte). Io non scarto a priori le teorie di Simoncini ci mancherebbe, ma non me la sento di vedere tutti i dottori come dei criminali...cosa che mi sembra certe volte tu faccia. La medicina è una scienza non perfetta ed in continua evoluzione, così come i medici sono uomini che possono sbagliare ed all'interno della categoria ci sono quelli più o meno bravi.

sono_io
Inviato: 28/2/2009 11:40  Aggiornato: 28/2/2009 11:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 73
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Dai video e dai post di Simoncini ho capito che la candida vive in simbiosi nell'uomo ed il problema nasce quando l'equilibrio si altera.
Questo mi ha prodotto una riflessione importante.
Vedere la cura come un riequilibro dell'organismo, e la salute come il suo mantenimento.
È un approccio antico del medico, culturalmente innovativo oggi che si vuole la tecnologia umana necessaria a combattere il malvagio estraneo; che sia esso virus, terrorista, povero, o misterioso (il più speculabile dai media).
Su questo approccio culturale si basa la nostra società in molte delle sue manifestazioni, riducendo la persona ad oggetto sia per il medico che per il militare od il politico.
Purtroppo ritengo che molti preferiscano accettare supinamente perché é più facile che far faticare l'organismo ed in particolare il cervello.

mazzi
Inviato: 28/2/2009 14:09  Aggiornato: 28/2/2009 14:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 45
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Scusate, ma ho bisogno di chiarimenti.

C'e' qualcuno che puo' spiegarmi come la teoria di Simoncini della colonia fungina si accordi con la diffusione delle metastasi?

Grazie

Al2012
Inviato: 28/2/2009 14:53  Aggiornato: 28/2/2009 14:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
@ Mazzi:

Se ho compreso bene la tua domanda ti chiedi come può diffondersi nell’organismo una eventuale infezione di candida ?

Tratto dal sito di MedNat http://www.mednat.org/cure_natur/candida.htm

<< (…) La candidosi o candidiasi è un'infezione da funghi del genere Candida, di cui Candida albicans è il più comune. è detta anche moniliasi.
In alcuni casi di infezione, è possibile riscontrare la presenza di organismi fungini nel circolo sanguigno, in tal caso si parla di candidemia.

Recentemente anche Candida dubliniensis é stata segnalata come causa di infezioni, principalmente in pazienti immunodepressi, proprio perché ne e’ una concausa scatenante.
Negli individui immunocompromessi, l'infezione da candida può coinvolgere anche l'esofago e diventare sistemica.

Nei casi più gravi la candida si moltiplica in modo anomalo e, attraverso l'intestino, può raggiungere il sangue dove libera le proprie tossine provocando la candidemia; essa può anche emigrare in qualsiasi parte del corpo, se vi trova condizioni ideali di Terreno (acidosi e/o cellule malate e/o morte da metabolizzare; infatti essa e’ uno degli spazzini della flora batterica residente).

La Candida e’ quindi responsabile di un enorme gruppo di patologie, definite candidosi: essa e’ un nemico insidioso, non ben conosciuto dalla medicina ufficiale allopatica, molto più diffuso e molto più pericoloso di quanto non si pensi, essa e' un parassita residente appartenente alla famiglia dei miceti (funghi). (…)>>

“Capire … significa trasformare quello che è"
Aseptik
Inviato: 28/2/2009 15:59  Aggiornato: 28/2/2009 15:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/1/2007
Da: Messapia
Inviati: 139
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Salve a tutti,

ho letto sulla rete svariate cure alternative del cancro: Hamer, Simoncini etc., ma questa mi era nuova. Molto interessante, tenendo conto che è anche medico chi la propone.

L’IPERTERMIA è una metodica di trattamento delle neoplasie basata sull’aumento della temperatura dei tessuti ammalati o dell’intero organismo ottenuta mediante differenti tecnologie ( ad esempio radiofrequenze o raggi infrarossi). Numerosissimi studi clinici ne documentano l’efficacia, da sola o in associazione alla che mio e/o radioterapia, nell’indurre regressione tumorale.

questo è il sito http://www.ipertermia.org/ita/.

Non sono un medico, purtroppo con il tumore ho avuto una esperienza personale.
Mi sono sempre chiesto come mai un organismo, votato all'estrema sopravvivenza come il corpo umano, possa da un momento all'altro impazzire e produrre queste cellule killer che invadono il corpo e lo annientano.

Potrei capirlo se questo fosse provocato da un virus o un parassita che comunque sono microrganismi estranei al corpo umano, ma che sia il nostro stesso organismo a produrle mi sembra assurdo.

Non lo so... sono da parecchio tempo combattuto sul chi e cosa credere, se la medicina ufficiale o queste voci fuori dal coro.
Ci sono tanti bravi medici, ma che ci siano sul cancro degli interessi astronomici è innegabile.
Possibile che dopo tanti anni di ricerca, le uniche cure siano
asportare, chemio e/o radioterapia?
Il bello che ti fanno firmare la liberatoria prima della chemio o radio, dove c'è scritto che "dopo aver valutato con il medico le diverse terapie mediche accetto di etc. etc".
A me sinceramente non mi hanno prospettato altro che la radioterapia.


Mah.. comunque, ritornando al discorso ipertermia, non mi sembra che i funghi vadano molto d'accordo con il calore

La politica è l’arte cortese di ottenere voti dai poveri e finanziamenti dai ricchi, promettendo di difendere gli uni dagli altri.
Oscar Ameringer
mazzi
Inviato: 28/2/2009 16:18  Aggiornato: 28/2/2009 16:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 45
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Grazie, ma no...non intendevo esattamente questo.

Le infezioni di candida non creano necessariamente tumori.

Quello che vorrei capire e' se, stando alle teorie di Simoncini, anche le metatstasi si formano allo scopo di incapsulare colonie di funghi in altre parti del corpo.

Cassandra
Inviato: 28/2/2009 16:59  Aggiornato: 28/2/2009 16:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Io invece vorrei sapere (l'ho chiesto più volte, ma non mi è stato mai risposto...) come mai quando ho avuto una micosi sulla pelle mi sono stati prescritti saponi ACIDI che hanno funzionato benissimo. Il medico mi ha spiegato che l'ambiente "salato" di sudore estivo e abiti sintetici aveva provocato il fungo.

Allora non capisco: l'ambiente deve essere basico o acido per debellare ste micosi???

Spero proprio di avere finalmente una risposta esaustiva...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Red_Knight
Inviato: 28/2/2009 17:38  Aggiornato: 28/2/2009 17:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
@fefochip

Grazie per aver postato quel delizioso riepilogo nerdesco su Commodoriani e Sinclairisti... mi ha riportato indietro!

kafka55
Inviato: 28/2/2009 20:24  Aggiornato: 28/2/2009 20:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
probabilmente i saponi acidi contevano antimicotici. in ogni caso qualunque manifestazione fungina quali vaginite,stomatite, piede d'atleta, onicomicosi, pitiriasi, ottiene valide guarigioni con luso del bicarbonato di sodio

Redazione
Inviato: 28/2/2009 20:46  Aggiornato: 28/2/2009 20:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
BLACKHAWK: “Più che l'oncologia ufficiale la figura barbina, nei casi da me descritti, la fanno i medici che l'hanno presa in cura.”

Certo, ma i medici che l’hanno presa in cura non hanno studiato sulla luna: sono dei prodotti – per quanto in totale buona fede, si intende – dell’ oncologia ufficiale. E l'oncologia ufficiale, a quel che mi risulta, non insegna che bisogna avvisare il paziente che i tumori di quel tipo possono anche regredire spontaneamente. Quindi loro hanno fatto esattamente quello che gli è stato insegnato di fare.

In ogni caso, stiamo discutendo in via del tutto ipotetica. A me sembra evidente che in questo caso nessuno abbia sbagliato le diagnosi: DIVERSI medici consigliarono a Silvia l’ablazione, e DIVERSI test hanno confermato la scomparsa del tumore.

O se n’è andato da solo, o lo ha curato il bicarbonato.

A questo punto, per poter continuare un ragionamento serio, bisognerebbe sapere quante sono le probabilità di una remissione spontanea di quel tipo di tumore, che sia giunto a quello stadio.

Io questi dati non li ho.

mazzi
Inviato: 28/2/2009 21:00  Aggiornato: 28/2/2009 21:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 45
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Quanto al fatto che soluzioni acide possano eliminari funghi non c'e' da stupirsi.
Infatti esiste un tipo di fungo che attecchisce all'interno delle orecchie del cane e che viene eliminato molto semplicemente con impacchi di aceto di mele.

Potrebbe essere eliminato anche col bicarbonato. Suppongo.

Qualsiasi organismo per spravvivere non deve uscire da certi limiti di PH, muore al di sopra di un dato livello di acidita' o di salinita'. Probabilmente la candida potrebbe essere combattuta anche con l'uso di soluzioni fortemente acide.

O no?

florizel
Inviato: 28/2/2009 21:38  Aggiornato: 28/2/2009 22:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Cassandra
Citazione:
come mai quando ho avuto una micosi sulla pelle mi sono stati prescritti saponi ACIDI che hanno funzionato benissimo. Il medico mi ha spiegato che l'ambiente "salato" di sudore estivo e abiti sintetici aveva provocato il fungo.


mazzi
Citazione:
Qualsiasi organismo per spravvivere non deve uscire da certi limiti di PH, muore al di sopra di un dato livello di acidita' o di salinita'. Probabilmente la candida potrebbe essere combattuta anche con l'uso di soluzioni fortemente acide.

Invece leggo altrove che, almeno il fungo Candida A. predilige i tessuti o la pelle acida.

La candida e le altre muffe, al contrario dei batteri, fioriscono in ambiente acido e muoiono invece, in ambiente alcalino come una soluzione di bicarbonato o di sapone.

Evidentemente, si trattava di una micosi non appartenente al tipo Candida A.? (Esistono infezioni micotiche intolleranti ad un ambiente acido? O si tratta, invece, del fatto che le micosi prediligono un ambiente "umido", piuttosto che basico?)

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Cassandra
Inviato: 1/3/2009 1:21  Aggiornato: 1/3/2009 1:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Allora credo di aver capito una parte del quibus.
Il ph naturale della pelle è ACIDO, ovvero 5.5. Ciò serve da difesa contro batteri e altri aggressori:
Citazione:
Normalmente il pH acido della cute, garantisce una protezione battericida creando un ambiente non adatto alla sopravvivenza di microrganismi patogeni,


Se il ph si alza per qualsiasi motivo, allora la pelle viene più facilmente aggredita dai patogeni... probabilmente funghi compresi.

Rimane però il dubbio, mi piacerebbe mi rispondesse un medico o un esperto!

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
fender207
Inviato: 1/3/2009 1:41  Aggiornato: 1/3/2009 1:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/10/2008
Da: Babilonia
Inviati: 169
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Ho letto che le difese immunitarie preposte a liberarsi dei funghi, così come dei batteri più grossi, sono i macrofagi, microorganismi che vengono sistematicamente uccisi dalle nanoparticelle analizzate dal dott. Stefano Montanari (come da lui sostenuto nelle sue conferenze dietro presentazione di filmati di ingrandimenti al microscopio nei quali si osserva il macrofago ingaggiare una guerra che non può vincere contro una nano-particella quando prova a digerirla per sbarazzarsene ).

ora, facendo 2+2 dedurrei che le nanoparticelle presentate da montanari e grillo sono la causa che simoncini attribuisce al tumore (uccidendo i macrofagi lasciano i funghi liberi di diffondersi nell'organismo con conseguenti formazioni cancerose).

Me lo confermate/ a qualcun'altro è venuta in mente quest'idea?

«Quando guardo la storia sono pessimista, ma quando guardo la preistoria sono ottimista.»
spettatore
Inviato: 1/3/2009 10:02  Aggiornato: 1/3/2009 10:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
La Candida prospera in un "ambiente" acido. Il bicarbonato rende l"ambiente" basico, quindi inadatto alla vita della Candida.
La vita moderna è orientata ad una lenta ed inesorabile acidificazione dell'organismo (alimentazione errata, ambiente inquinato, pensieri distorti ecc.), per cui potrebbe essere compatibile l'equazione modernità spinta = degenerazione organica.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
fefochip
Inviato: 1/3/2009 11:33  Aggiornato: 1/3/2009 11:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
La Candida prospera in un "ambiente" acido. Il bicarbonato rende l"ambiente" basico, quindi inadatto alla vita della Candida.


però come si diceva il ph della pelle ècirca 5.5 quindi acida eppure è una pelle sana ....

non credo si possa ridurre a una formuletta il discorso perche i fattori sono molteplici .

parlando con simoncini lui ritiene che c'è qualcosa nella molecola di bicarbonato in particolare che uccide la candida non è la basicità in quanto tale o almeno non solo.
esistono basi ben piu potenti con cui però non si ottengono gli stessi risultati del bicarbonato.

però sinceramente ci siamo un pochino allontanati non solo dal tread ma a mio parere da nodo focale della questione.

c'è un fatto che è la guarigione di questa ragazza.
il fatto è comprovato da esami fatti prima e dopo una terapia di lavaggi a con soluzioni di bicarbonato e acqua.

cosa è successo?

ora tralasciando gli arrampicamenti sugli specchi che si riferiscono a errori e miracoli qualcosa è successo di REALE.

quelle che a mio parere dovrebbe far pensare è che c'è un tizio che ha una teoria pronta per spiegare il fenomeno dalla A alla Z.
servono ora degli esperimenti per provare tale teoria (sperimentazione)

questo si chiama "metodo scientifico" ...osservazione ,estrapolazione di un ipotesi dall'osservazione ,verifica con un esperimento dell'ipotesi fatta.

tutto qui

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
-ZR-
Inviato: 1/3/2009 12:19  Aggiornato: 1/3/2009 12:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/9/2008
Da:
Inviati: 436
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
BuonGiorno
Mazzucco, a me sorge un interrogativo.
E' stato detto che il sale è il peggior nemico dei funghi...
E questa teoria, non potrebbe essere usata sulle pareti delle abitazioni dove la muffa per "umidità" spessissimo nasce con l'avanzare dell'inverno?

Consigliano di usare, acidi, spray, vernici, pitture di mille tipi. E se tutto questo rispecchiasse (come in medicina) lo stesso scopo di lobby, quando la soluzione, anche per le pareti delle abitazioni può risultare il Bicarbonato?

Sarebbe interessante verificare su di una parete di casa nostra, le potenzialità di questo sale naturale.


-ZR-

" I grandi spiriti hanno sempre incontrato violente opposizioni da menti mediocri."
Albert Einstein
kataclisma
Inviato: 1/3/2009 13:44  Aggiornato: 1/3/2009 13:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
X fefochip o chiunque abbia informazioni a riguardo.
Vorrei sapere Silvia che tipo di controlli ha fatto dopo la cura e se i risultati di tali controlli sono stati analizzati dagli stessi medici che le avevano consigliato l' isterectomia, e cosa hanno detto tai medici dopo aver visionato i risultati di tai analisi.
Grazie.

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
fefochip
Inviato: 1/3/2009 14:50  Aggiornato: 1/3/2009 14:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
il chirurgo che l'ha visitata almeno 4 volte è diverso dagli altri comunque non hai letto il mio posto piu sopra in cui riportavo un e-mail di silvia a riguardo

Citazione:
.......Ma è vero, ho fatto almeno 4 micro-colposcopie da allora. Micro- colposcopia e esame istologico/citologico vanno insieme: il secondo conferma (o mette in dubbio) il primo: al microscopio si vede tutto immediatamante; segue comunque un prelievo (dalla zona eventualmente sospetta) e relativo esame istologico che qui in Francia si chiama come un pap-test ("frottis"), ma corrisponde all'analisi di prelievi (micro-biospie) mirati......

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Mande
Inviato: 1/3/2009 14:54  Aggiornato: 1/3/2009 14:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
-ZR-
Citazione:

BuonGiorno
Mazzucco, a me sorge un interrogativo.
E' stato detto che il sale è il peggior nemico dei funghi...

Sale è un termine generico quanto funghi.
Qui si è detto che un particolare sale, il bicarbonato di sodio (esistono anche molti altri bicarbonati), è efficace nel debellare un particolare fungo, la candida.
Per quelle che sono le mie limiate conoscenze questo è vero e non ho visto prove contrarie.
Citazione:

E questa teoria, non potrebbe essere usata sulle pareti delle abitazioni dove la muffa per "umidità" spessissimo nasce con l'avanzare dell'inverno?

Forse che sia proprio la realtà?
Non ti sorge il dubbio che veramente venga usata "conoscenza assodata da millenni" (non teoria) per combattere le muffe.
Citazione:

Consigliano di usare, acidi, spray, vernici, pitture di mille tipi. E se tutto questo rispecchiasse (come in medicina) lo stesso scopo di lobby, quando la soluzione, anche per le pareti delle abitazioni può risultare il Bicarbonato?

Mai sentito il detto:
"Il padrone della legna ti racconta che il Signore è morto dal freddo" (Appunto per venderti la legna)?
Infatti fa parte della "conoscenza popolare" acquisita in millenni di esperienza che i sali sono altamente efficaci contro le muffe. Tra i vari sali è stato selezionato dall'esperienza l'ipoclorito di sodio (NAClO) per efficacia.
http://it.wikipedia.org/wiki/Ipoclorito_di_sodio
Altamente instabile nella sua forma cristallina viene normalmente commercializzato diluito in acqua in percentuali tra il 5% ed il 10% e prende il nome comune di varechina.
Citazione:

Sarebbe interessante verificare su di una parete di casa nostra, le potenzialità di questo sale naturale.

Visto che la mia casa è nuova (2 anni) ho avuto anch'io un piccolo problema di muffe. Me ne sono lamentato presso il costruttore che ovviamente oltre a saper alzare un muro conosce benissimo il problema e non deve vendermi nessun "prodotto miracoloso". Ho spruzzato nel muro con un nebulizzatore un po di varechina (pochi ml) e la muffa è scomparsa nel giro di pochi secondi. Da allora non è più tornata.
Se tu vuoi comprarti vernici iper-costose che poi come nella più classica delle barzellette contengono lo 0,0005% di ipoclorito (come principio attivo) liberissimo di impiegare il tuo denaro come meglio credi.

Al2012
Inviato: 1/3/2009 16:11  Aggiornato: 1/3/2009 16:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Silvia era già preparata per l’intervento chirurgico, aveva già avuto l’incontro con il chirurgo, dopo aver ascoltato pareri di altri dottori (se ricordo bene).
Però da una amica, che ha insistito tanto, ha consiglioto di ascoltare un “naturotopa” che ha sconsigliato la asportazione chirurgica e ha consigliato Simoncini.

In pratica Silvia ha deciso, ha scelto di INFORMARSI, ha scelto di partecipare personalmente in qualcosa che le appartiene e cioè la propria salute ed integrità fisica.

Ha fatto una scelta sicuramente non facile e piena di dubbi, ma ha fatto una scelta di cura, ha seguito le indicazioni del Dr. Simoncini, (che in questo caso erano semplici da attuare anche in piena autonomia), invece di precipitarsi terrorizzata in sala operatoria a farsi mutilare, aggravando il suo stato fisico, già con il sistema immunitario in difficoltà, e ricevendo una “botta psichica” notevole

Ora Silvia sta bene.
Penso che l’esperienza tragica che ha affrontato l’abbia rinforzata sia dal punto di vista fisico che psichico, ora è sicuramente una persona più sicura di se stessa, perché ha scelto il modo di curarsi e la sua scelta è stata premiata.

LA LIBERA SCELTA DI CURA, preceduta da una libera informazione è un DOVERE democratico.

La sanità nazionale deve riconoscere anche le cosiddette cure alternative così come riconosce quelle figlie di omologazioni e brevetti farmaceutici.

Personalmente non credo che la Candida sia l’unico fattore che scatena quella malattia che denominiamo cancro, ci possono essere altri fattori patologici che posso innescare la reazione che noi denominiamo cancro.

La Candida può essere il fattore che ha il sopravento su altri funghi o batteri o virus che normalmente sono nel nostro organismo.

E’ il nostro grado di immunodepressione che determina il manifestarsi di una malattia dovuta ad un agente patogeno che trova le condizione ideali per svilupparsi e scarsa resistenza, in altre parole trova un buon “terreno” sui cui crescere e moltiplicarsi.

Personalmente condivido il pensiero espresso nel sito web “mednat.org”:

°°°

<< (…) Il Cancro nasce in sintesi e secondo la Medicina naturale, perché organismo del canceroso e' intossicato, infiammato, immunodepresso, con enzimi e flora batterica alterata, pH digestivo non regolare (e quindi l'organismo e' mancante di minerali e vitamine), e molto facilmente parassitato da certi, parassiti, batteri e funghi (candida) i quali producono anche tossine ed ulteriori infiammazioni, ma e' "gestito" come Causa primordiale dai Conflitti Spirituali (consci ed inconsci) e dall'intenso stress –

Esso e' quindi una malattia MULTIFATTORIALE. (…) >>

°°°
TERRENO

<< (…) Nota bene: Per Terreno si intende anche il citoplasma cellulare

Questo termine deve essere ben definito se vogliamo ben comprendere i meccanismi della Perfetta Salute, della malattia e quindi dell’azione terapeutica risanatrice.

Il nostro corpo può essere paragonato ad un “Terreno biologico” dove vivono i vari organi così come le piante vivono in un terreno fatto di sassi e terriccio.

Il nostro “Terreno biologico” (i liquidi del nostro Corpo) può essere naturale-funzionale oppure degradato per la presenza di troppe tossine e quindi NON funzionale per la Perfetta Salute (P.S.)
Un terreno degradato prepara le condizioni ideali per molteplici malattie, più il terreno è degradato e più brutte sono le malattie.

Pasteur stesso dopo aver speso una vita studiando la microbiologia, prima di morire disse ad un suo assistente:
“Claude Bernard aveva ragione, il terreno è tutto, il microbo è nulla”. (…)>>

<< (…) Ogni medico o terapeuta sa molto bene che nella società umana il sociale corrisponde al “Terreno” della specie umana; ma ogni singolo che la compone a sua volta, ha un suo proprio “Terreno specifico ed unico”, il corpo, che è composto sopra tutto da liquidi - in un individuo adulto la percentuale di questi liquidi è mediamente del 75 % del suo peso.

E’ chiaro che questo “Terreno” essendo il centro fisiologico proprio a ciascuno, DEVE essere il centro dell’attenzione per ogni tipo di approccio alla Salute e/o di terapia.

Conoscere il tipo di “Terreno” diviene quindi assolutamente indispensabile, per instaurare una qualsiasi terapia raddrizzante o per mantenere al salute. (…) >>

<< (..) In sintesi il Terreno è anche l’organismo vivente considerato come un sistema completo, nel quale l’anatomia, la morfologia, il funzionamento fisiologico e psichico, gli antecedenti ereditari e acquisiti debbono essere presi in considerazione come facenti tutti parte dell’individuo, il quale non si identifica con una serie astratta di sintomi.

L’organismo deve essere rispettato nella sua malattia e non aggredito dall’esterno con Farmaci o Vaccini che opprimano le difese immunitarie individuali spontanee. (…)>>

°°°°°°°

“Capire … significa trasformare quello che è"
kataclisma
Inviato: 1/3/2009 16:14  Aggiornato: 1/3/2009 16:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 325
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
il chirurgo che l'ha visitata almeno 4 volte è diverso dagli altri comunque non hai letto il mio posto piu sopra in cui riportavo un e-mail di silvia a riguardo

Scusa fefochip, avevo letto il tuo post precedente, volevo solo conferma che gli esami fossero solo quelli. Ad ogni modo la ratio della mia domanda è volta a capire se chi l'ha visitata dopo la cura Simoncini ha mai avanzato dubbi sul fatto che Silvia fosse al "sicuro", e non avesse espresso la necessità di ulteriori indagini, magari anche più approfondite.

E' preferibile essere ottimisti e avere torto, piuttosto che pessimisti e aver ragione.
Einstein
Red_Knight
Inviato: 1/3/2009 16:28  Aggiornato: 1/3/2009 16:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
@Mande

Ora che mi ci fai pensare mia nonna curava le micosi con la varecchina. Non voglio sapere cosa rischiava, però effettivamente funzionava, questo me lo ricordo. Funzionava anche con gli erpes, ma quelli non sono funghi...

Mande
Inviato: 1/3/2009 18:01  Aggiornato: 1/3/2009 18:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:

@Mande

Ora che mi ci fai pensare mia nonna curava le micosi con la varecchina. Non voglio sapere cosa rischiava, però effettivamente funzionava, questo me lo ricordo. Funzionava anche con gli erpes, ma quelli non sono funghi...

Non rischiava chi sa che cosa. Vale la pena però di approfondire quei rischi prima che qualcuno fraintenda.
http://it.wikipedia.org/wiki/Ipoclorito_di_sodio
L'ipoclorito di sodio come altre basi quali bicarbonato e soda caustica è corrosivo. Il grado di corrosività è relativo a come è fatta fisicamente la molecola ma in questo caso soprattutto alla diluizione.
L'ipoclorito di sodio che si trova in commercio è normalmente diluito al 5-10% in acqua (varechina) e presenta un fattore di corrosività moderato.
Esiste comunque una capacità di corrodere la pelle e quando questa è concreta nel flacone è sicuramente presente questa avvertenza:

Oltre al rischio corrosivo l'ipoclorito di sodio (NAClO) ha nella sua molecola il Cloro che durante l'ossidazione (o corrosione) si libera sotto forma di cloro gassoso (Cl2).
Il cloro è un disinfettante ottimo per il semplice motivo perché è tossico. L'uso di ipoclorito di sodio (o varechina) in ambito esterno dunque può portare alla corrosione dello strato superficiale di pelle al massimo. Non un male enorme in fin dei conti poiché si rigenera facilmente. Nel caso invece di uso interno per ingestione o iniezione il cloro gassoso che si libera avvelena fortemente l'organismo.
La varechina non può assolutamente essere bevuta ne iniettata pena una grave e forse letale intossicazione.

-ZR-
Inviato: 1/3/2009 19:47  Aggiornato: 1/3/2009 19:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/9/2008
Da:
Inviati: 436
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Un saluto a Mande (Alias dott. Simoncini )



-ZR-

" I grandi spiriti hanno sempre incontrato violente opposizioni da menti mediocri."
Albert Einstein
Redazione
Inviato: 1/3/2009 22:11  Aggiornato: 2/3/2009 9:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
ZR: Simoncini è iscritto al sito. Se vuole intervenire usa il suo nome. Evitiamo di scrivere stupidaggini che ci possono solo complicare le discussioni.

Citazione:
E' stato detto che il sale è il peggior nemico dei funghi...
E questa teoria, non potrebbe essere usata sulle pareti delle abitazioni dove la muffa per "umidità" spessissimo nasce con l'avanzare dell'inverno?


Io so che qui il "baking soda" (bicarbonato di sodio) viene usato regolarmente contro le infestazioni di funghi nei giardini. In ogni caso esiste anche una spiegazione scientifica, che io però non ti so ripetere. Ha a che fare con il numero di cromosomi, e con la precipitazione delle proteine, o giù di lì'.

-ZR-
Inviato: 2/3/2009 0:43  Aggiornato: 2/3/2009 0:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/9/2008
Da:
Inviati: 436
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Citazione:
ZR: Simoncini è iscritto al sito. Se vuole intervenire usa il suo nome. Evitiamo di scrivere stupidaggini che ci possono solo complicare le discussioni.


Un pò di umorismo non fa assolutamente male, visto la dettagliata risposta che ho ottenuto per di più dalla persona sbagliata. (Avevo scritto Mazzucco)

Ci mancherebbe, non critico la risposta datami, ne la buona volontà di chi si è spremuto per rispondere....................

Sottolineo, anche se vedo che forse è stata capita per il verso giusto la mia domanda, che il mio intervento portava con se realmente una domanda.
Portando a paragone ciò che avviene con delle muffe sulla superficie delle pareti, a quello che avviene con i funghi all'interno del tumore.

Il corpo è uguale ad una casa (Non spirituale) che va mantenuta, seguita e pulita, la muffa è un inconveniente di percorso inaspettato. Non ci immagianiamo che possa comparire da un giorno all'altro, per di più non si sa precisamente dove si presenterà.

Uguale ad un tumore.

-ZR-

" I grandi spiriti hanno sempre incontrato violente opposizioni da menti mediocri."
Albert Einstein
Redazione
Inviato: 2/3/2009 3:57  Aggiornato: 2/3/2009 3:57
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Ho capito. Non avevo colto la metafora.

Cassandra
Inviato: 2/3/2009 9:05  Aggiornato: 2/3/2009 9:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Conoscete l'oidio?
E' un fungo bianco ( ) che parassita le piante, colpisce in particolar modo le zucchine, dove copre di una patina bianca le grandi foglie e in poco tempo la pianta si secca e muore.

Ebbene: l'oidio si cura col bicarbonato. Un cucchiaino in mezzo litro d'acqua, spruzzate le foglie per qualche giorno appena compare l'oidio. Le macchie di fungo si seccheranno, piante salve. Io lo faccio sempre.
Unica precauzione: cercate di non far sgocciolare il bicarbonato sul terreno, perché lo "sala" troppo.

PS Quando ho raccontato questa storia ad agronomi ecc., ovviamente mi hanno preso per i fondelli e mi hanno detto di provare anche a ballargli intorno come lo stregone. Già sentita, vero?


"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
G. Paolo
Inviato: 2/3/2009 13:05  Aggiornato: 2/3/2009 13:05
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Vorrei fare alcune precisazioni sulla “Storia di Simoncini” che come giornalista ho seguito da vicino.

1 - Il paziente che e' morto era stato ricoverato 30 giorni prima in ospedale per emorragia intestinale, (perdita di sangue dall'ano) la stessa per la quale e' morto 30 giorni dopo e 2 giorni dopo l'iniezione di acqua basica con un ago di 3 cm (badate bene 3 cm) effettuata dal dott. Simoncini sotto lo sterno e NON vicino all'intestino, cioe' ben 20 cm distanti dal "luogo" ove e' avvenuta all'interno dell'intestino , parte NON toccata dall'iniezione del sott. Simoncini) l'emorragia che ripeto e' stata intestinale come quella di 30 giorni prima.
2- Nessuno parla della puntura fatta nell'addome (paracentesi - vi e' l'autopsia che lo ha confermato) effettuata nell'ospedale da un medico che e' stata quella con tutta probabilita’ che ha scatenato l'emorragia, ma questo NON si deve dire in quanto si deve “dare addosso” al dott. Simoncini, perche' vi sono “Ordini dall'alto” di soffocare sul nascere questa nuova terapia che sta dando dei risultati positivi a tutti quelli che si avvicinano specie a quelli che non hanno subito la Chemio !
Ed per fare il "soffocamento" si sono avvalsi di “giudici indottrinati” che hanno nascosto il fatto della paracentesi effettuata in ospedale, dando la colpa al Simoncini.
3 - Simoncini era un medico che lavorava in ospedale (e' anche diabetologo)e viveva normalmente come qualsiasi medico di oggi.
Un bel giorno si e' svegliato dal suo torpore (indottrinamento) e ha creduto di poter aiutare i malati in modo piu' completo e risolutivo di come l'oncologia fa normalmente, cioe' o lasciandoli morire od uccidendoli prima del tempo, eccettuati quelli che vengono operati chirurgicamente , che quelli almeno possono vivere di piu' che non gli altri.
Si e' rimesso in discussione e ha “rischiato TUTTO”, la sua vita tranquilla, il suo stipendio (e' stato licenziato) la sua faccia e la sua credibilita' (e' stato accusato di tutto e di piu’)
Ha subito attacchi di ogni genere ed ha speso i suoi averi (denaro) in legali per difendersi ed ha passato circa 3 anni in condizioni veramente difficili lui e la sua famiglia, altri che far soldi.... !
Solo successivamente, visto che in Italia non era ascoltato, si e' recato all'estero ovviamente pagato dai Centri che lo chiamavano per fare conferenze ed istruire altri medici ad utilizzare la sua terapia. Ormai nel mondo sono molti i paesi ove medici ufficiali utilizzano la sua terapia, che lo ripeto e' nata anche con la mia collaborazione teorica, fin dalle origini.
Qualcuno ha detto che egli si faceva pagare 20 milioni per una cura di 7 giorni - e' vero che il paziente pagava nei primi tempi quella cifra perche' doveva essere ospitato in clinica privata ed essere assistito nell'atto chirurgico per immettere i cateteri in loco per le perfusioni di acqua basica, da 3 medici + clinica + atto chirurgico.
Lui si prendeva solo una piccola parte della somma il resto era per il chirurgo + anestesista + clinica + sala operatoria ed amennicoli vari.
Oggi ha escogitato l’utilizzo di un “porter” che permette al paziente si lavorare e farsi la cura da solo in casa propria, quindi il paziente paga solo le visite di controllo presso i medici che collaborano con Lui.
Questo sono le semplici e chiare registrazioni dei FATTI avvenuti, che come giornalista ho seguito a suo tempo, molto da vicino.
Le sue visite (e' anche un'oncologo) a domicilio anche fuori Roma per tutto un giorno o mezza giornata, costavano al paziente 400.000 lire – l’oncologo Veronesi per soli 20 minuti chiedeva a suo tempo 500.000 lire.....
e' tutto dire.
Quindi prima di fare affermazioni verificate di persona, la mafia oncologica controlla l'Oncologia mondiale e non permette a nessuno di fare cose che sono in contrasto con i suoi de$$$$$$$sideri !
Buona riflessione
per particolari sulla Cura del cancro con la Medicina Naturale vedi:
http://www.mednat.org/cancro/cancro_base.htm

Tuttle
Inviato: 2/3/2009 13:14  Aggiornato: 2/3/2009 13:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Simoncini santo subito! Simoncini martire, perseguitato e controllato. A morte la mafia che controlla l'Oncologia mondiale.

Questi sono gli argomenti a difesa della tesi di Simoncini. Non se ne esce.

Ovviamente allegato un po di spam "naturale".

Che tristezza.

sigmatau
Inviato: 2/3/2009 14:00  Aggiornato: 2/3/2009 15:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Prego vivamente il 'giornalista' che si firma 'G.Paolo' di ignorare quanto postato da una delle [purtroppo ancora numerose] scimmione che si aggirano in questo spazio per concentrarsi invece su quanto ha scritto riguardo al 'decesso' per il quale Tullio Simoncini è stato condannato per omicidio colposo...

In particolare sarebbe olremodo importante trovare i referti autoptici che validerebbero, se ho ben inteso, quanto segue...

a) il dott. Simoncini avrebbe praticato al paziente, sevendosi di un ago di lunghezza pari a tre centimetri, una iniezione al di sotto dello sterno e non allo stomaco

b) è stata invece effettuata allo stesso paziente da un medico [per altro rimasto 'anonimo'...] una paracentesi all'addome e questa avrebbe causato la perforazione intestinale che ha causato il decesso di Civetta...

I suddetti referti sono in qualche modo 'accessibili' , vuoi come atti del processo o vuoi come 'normale documentazione medico-ospedaliera'?...

saluti!...

--------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
Tuttle
Inviato: 2/3/2009 14:14  Aggiornato: 2/3/2009 14:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Signor G.Paolo. Nel link da lei proposto un po ovunque, si può leggere quanto segue:

IMPORTANTE:
Come Portale segnaliamo vari personaggi* che hanno avuto contrasti con le autorita' mediche, e per essere precisi, affermiamo che NON condividiamo in toto le loro terapie (quelle monoterapeutiche), in quanto per noi, seguaci della Medicina Naturale la malattia (cancro compreso) e' MULTIFATTORIALE, quindi NESSUN prodotto puo', da solo, guarire dalla malattia della quale si e' malati !


*fra i quali è ovviamente presente Simoncini.


E' davvero la sua posizione o è un modo come un altro per evitare che vi risequestrino il sito?

Giusto per capire...

G. Paolo
Inviato: 2/3/2009 15:09  Aggiornato: 2/3/2009 15:09
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
MI dispiace che tu scrivai in quel modo, sembra che tu sia totalmente contrario a priori a qualsiasi innovazione nel ramo oncologioa.
Sarebbe bene, e te lo consiglio, che tu indagassii personalmente e NON per sentito dire (internet e' pieno di falsari, cosi' come nel mondo giudiziario, sanitario...ed oltre...) in modo che tu possa almeno capire di che cosa si parla veramente.
ciao e buona ricerca

fefochip
Inviato: 2/3/2009 15:18  Aggiornato: 2/3/2009 15:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
2- Nessuno parla della puntura fatta nell'addome (paracentesi - vi e' l'autopsia che lo ha confermato) effettuata nell'ospedale da un medico che e' stata quella con tutta probabilita’ che ha scatenato l'emorragia, ma questo NON si deve dire in quanto si deve “dare addosso” al dott. Simoncini, perche' vi sono “Ordini dall'alto” di soffocare sul nascere questa nuova terapia che sta dando dei risultati positivi a tutti quelli che si avvicinano specie a quelli che non hanno subito la Chemio ! Ed per fare il "soffocamento" si sono avvalsi di “giudici indottrinati” che hanno nascosto il fatto della paracentesi effettuata in ospedale, dando la colpa al Simoncini.


ciao g.paolo come forse avrai intuito ho seguito la vicenda anche io ma questo particolare mi mancava....

a questo punto mi è venuta però in mente una cosa ....vuoi vedere che è successo a simoncini un po quello che è successso a hamer?
la persecuzione che ha avuto hamer infatti non è partita ovviamente dai suoi studi bensi dalla sua vicenda personale ...uno della famiglia reale dei savoia gli ha ammazzato il figlio a schoppettate.

simoncini mi ha fatto leggere le carte presentate nel processo e da li si capisce ovviamente che è tutta una messa in scena perche il suo intervento con l'iniezione mai e poi mai avrebbe potuto sortire gli effetti che gli hanno imputato...
chi ha fatto partire la denuncia NON è stata la moglie del paziente (che aveva pregato in ginocchio simoncini di provare la comunque la terapia) bensi un medico ... mi sono sempre chiesto il motivo di questa denuncia ... l'ipotesi di aver trovato un medico filantropo che combatte contro i cattivi (simoncini) è quanto meno ridicola(ricordo che tra cani non ci si mozzica) e una persecuzione per il discorsco ideologico(bicarbonato fungo e bla bla bla) all'epoca non quadrava...
ma vuoi vedere che il medico veramente responsabile del decesso del paziente è stato lui che ha mosso inizialmente tutto il patatrac?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 2/3/2009 15:27  Aggiornato: 2/3/2009 15:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
I suddetti referti sono in qualche modo 'accessibili' , vuoi come atti del processo o vuoi come 'normale documentazione medico-ospedaliera'?..


sigmatau ovviamente sui secondi c'è la privacy e sui primi c'è un procedimento ancora in corso ....già cosi per ricordare che simoncini finche non è condannato fino al 3 grado non conto un cazzo di niente tanto è vero che è libero per questo e NON per l'indulto.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
G. Paolo
Inviato: 2/3/2009 15:27  Aggiornato: 2/3/2009 15:27
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Questi dati sono presenti negli atti del processo .
Personalmente li avevo avuti di prima mano con la copia degli atti della difesa presentati al giudice oltre alla registrazione dei dati fornitii a viva voce dal dott. Simoncini, il quale mi riferiva ogni mossa che avveniva durante le varie deposizioni nel processo effettuato a suo carico.

I referti autoptici sono depositati negli atti processuali.

il dott. Simoncini NON ha effettuato nessun altra iniezione (ripeto ancora una volta con un ago di 3 cm) salvo quella sotto lo sterno (il tumore di 7 cm di diametro era posizionato fra lo stomaco ed il peritoneo.
Il punto dell'iniezione e' ben precisato nell'autospia come quello della paracentesi effettuata in ospedale dopo il ricovero, nel centro dell'addome proprio nella zona intestinale .....non dico che sia stato direttamente l'ago della paracentesi, ma e' comunque non un caso che l'emorragia sia avvenuta nell'intestino.....
Il medico ha nome e cognome e tutto e' registrato negli atti giudiziari o lo si puo' reperire anche con nome e cognome nella documentazione medico-ospedaliera....ma il giudice NON ne ha tenuto conto......chissa' perche' ????

Sai gli ordini a sputtanare Simoincini sono sicuramente venuti dall'alto.....

E' un'altra battaglia "contro" come quella scatenata contro il metodo Dibella.

Quanti sanno che il giudice Madaro Carlo (che e' anche un amico mio) e' stato "licenziato" dal praticare come giudice DOPO la sua battaglia e la sua sentenza che CONVALIDAVA il metodo Dibella, avendo egli accertato con apposita Commissione peritale presieduta dal dott. M. Montinari - assenti ad ogni riunione, quelli del Ministero della Sanita' pur richiamati ed inseriti nella commissione di studio dal giudice stesso con ordine del tribunale, non si sono MAI presentati..... !
La commissione ha esaminato le 263 cartelle cliniche dei malati che avevano accettato ed effattuato la cura Dibella riscontrando che il 62 % dei pazienti aveva avuto notevoli miglioramenti...
La chemio arriva si e no (senza operazioni chiruirgiche) al 2-3 % di risultati positivi.....statistiche a livello mondiale ! ...
pero' il "ministero della salute" ha diramato un comunicato stampa Falso e deviante, esattamente contro la sentenza del giudice Madaro.

Il giudice Madaro oggi fa l'avvocato a Lecce e non piu' il giudice perche'
esautorato da quella posizione di Giudice....bella Italia abbiamo !.
Questa la giustizia" italiana.-...serva dei prePotenti

Queso e' quanto...ma non e' finita....Simoncini e' ricorso in appello quindi dovremo sentrine ancora delle belle.....o delle balle....vedremo.

G. Paolo
Inviato: 2/3/2009 18:05  Aggiornato: 2/3/2009 18:05
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
La tecnica del dott. Simoncini l'abbiamo dibattuta Lui ed io ancora prima che iniziasse praticamente sui pazienti.
Nei corso dei nostri colloqui quando ci incontravamo ai convegni italiani sull'oncologia-cancro ai quali partecipavamo assieme, avevo fatto presente al dott. Simoncini che la mia teoria era molto piu' complessa e cioe' comprendeva piu' fattori = Conflitto spirituale irrisolto (teoria di Hamer che condivido in PIENO) + alterazione del pH della matrice (il Terreno, i liquidi extra ed intracellulari) + intossicazioni + infiammazioni + immunodepressione + proliferazione di batteri e funghi (sarcina ventriculis + candida) per poter scatenare un tumore, ma Lui mi diceva che non poteva fare tutto sul paziente e che si limitava a tentare di fare la terapia dell'acqua basica (che gli avevo suggerito di fare con iniezioni in loco, cosa che poi lui ha attuato; essendo medico era l'unico a poterlo fare - io essendo giornalista potevo e posso solo suggerire idee, ma NON praticare sui malati) con l'acqua basica al 5% di bicarbonato che ha un pH 10.

Ecco perche' sono sempre stato in disaccordo con Lui su che la candida sia il solo fattore scatenante del tumore-cancro.

Ripeto, che sostengo da sempre, e la mia tesina su Cancro e Medicina Naturale, pubblicata in http://www.mednat.org ne fa fede, ed e' la prova scritta da decenni, nella quale spiego bene tutto quanto: Diagnosi precoce, Causa, conCause e terapie non invasive, fra le quali anche quella che Simoncini applica.

Il fatto del sequestro ILLEGALE dei miei siti (anno 2003), NON centra proprio NULLA !
questo e' il link: http://www.mednat.org/cancro/comunicato.htm
per leggere cosa e' avvenuto in proposito, perche' purtroppo anch'io ho subito sulla mia pelle, il fatto di aver appoggiato, aiutato a divulgare e publbicare i primi risultati su 15 malati (lastre, eco, tac, scintigrafie, ecc) dei risultati avuti dal medico oncologo Tullio Simoncini.
Quindi per favore lasci l'ironia da parte, le cose sono molto piu' serie e complesse di come Lei od altri le conoscono !
saluti comunque affettuosi.

Al2012
Inviato: 2/3/2009 21:33  Aggiornato: 2/3/2009 21:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
@ G.Paolo

Scusa se ti do del tu, come spesso si usa qui sul web.

Anche se qualcuno pensa che il tuo sito sia “spam naturale” voglio complimentarmi con te per l’ottimo sito informativo che dirigi.

Ho sempre trovato buone informazioni, non solo nell’ambito medico, complimenti ancora e grazie per il lavoro d’informazione che fai.

Nel mio intervento del 1/3/2009 16:11 (caduto nel vuoto ) ho manifestato il pensiero che la causa principale delle varie patologie deve essere cercata nelle condizioni del TERRENO che va inteso nel suo insieme sia biologico che psichico, sociale e spirituale e che il cancro è una conseguenza dello squilibrio dei vari elementi che compongono il TERRENO complesso dell’essere umano.

<< (…) Pasteur stesso dopo aver speso una vita studiando la microbiologia, prima di morire disse ad un suo assistente:

“Claude Bernard aveva ragione, il terreno è tutto, il microbo è nulla”. (…)>>

Rilancio il link al Terreno: http://www.mednat.org/cure_natur/nozione_terreno.htm

A mio avviso occorre entrare in una mentalità olistica dell’esistenza per riuscire ad avere una visione d’insieme, dove ogni elemento è collegato agli altri da una fitta rete di interconnessione ……


al tua ..

“Capire … significa trasformare quello che è"
Redazione
Inviato: 2/3/2009 22:14  Aggiornato: 2/3/2009 22:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
TUTTLE: “Ovviamente allegato un po di spam "naturale". Che tristezza”.

La vera tristezza sta nel vedere persone che sputano su gente che ha dedicato 40 anni di vita alla salute degli altri, solo perchè altrimenti sarebbero costrette a spostare il loro cervello di qualche millimetro da dove si trova.

Questa è tristezza, caro amico.

Non hai la minima idea di chi sia la persona che cerchi di infangare, e il fatto stesso che lui ti risponda con bonarietà, invece di offendersi, dovrebbe darti la misura dell’abisso che vi separa in questo momento.

***

G.PAOLO : Mi scuso a nome di tutti per l’ignoranza di alcuni utenti.

D’altronde, sappiamo bene quale sia il vero problema da sconfiggere oggi nel mondo, e non è certo il cancro.

Grazie per la tua nobile testimonianza.

Io credo che Simoncini, se mai dovesse venire il giorno, saprà riconoscere con certezza i meriti di tutti coloro che lo hanno aiutato nel suo percorso.

Tuttle
Inviato: 2/3/2009 22:39  Aggiornato: 2/3/2009 22:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
WOW MAZZUCCO!!

Siamo arrivato al "lei non sa chi sono io!" Ammetto, io non sapevo chi fosse questo G.Paolo. Non mi pare si sia presentato nello specifico. Si è limitato a dire di aver curato, insieme al Simoncini, diversi malati terminali di cancro - con soluzioni di bicarbonato senza portare uno straccio di prova oltre al solito link che ho visitato con piacere. Poi ho scoperto chi fosse. Beh...la mia impressione iniziale s'è dimostrata giusta.

Ciò che vi ho trovato è un minestrone immenso di concetti rubati qua e la dalle più svariate discipline, medicine orientali e religioni. All'interno del sito si va da dianetics (la puttanata degli engrams e degli auditing!!!!), a cristo e shiva, all'energia del cosmo passando per l'urinoterapia, l'omeopatia, il massaggio, la terapia col bicarbonato, la semiotica biofisica, la bioelettronica e tutto lo scibile umano che ti possa venire in mente. Immancabile una lista di link sugli ufo, gli alieni, satana, l'11 settembre (aimè), chi è dio, chi è il demonio e tricchebballacche!!!

Per me, caro Mazzucco, questo signore può anche aver speso 100 anni della sua vita come ha meglio creduto (di sicuro non per la salute delle persone) - di certo non ti permetto più di trattare le persone che non si bevono certe cazzate come decerebrati o schiavi di qualche potere oscuro dal quale ti sei liberato una magica mattina in cui hai deciso di smettere di lavorare come tutti gli esseri umani per vendere troiate di questa portata!

Salutammo.

sono_io
Inviato: 2/3/2009 22:45  Aggiornato: 2/3/2009 22:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 73
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
sappiamo bene quale sia il vero problema da sconfiggere oggi nel mondo, e non è certo il cancro.

E invece è il cancro, al cervello.
Come spiegare altrimenti la facilità di battere i tasti sulla tastiera dimostrando di non averlo? (in generale e senza alcuna polemica con i frequentatori di LC).
Io non vengo ritenuto idiota, però devo pensare anche per scrivere due righe.
A parte le battute c'è una differenza notevole fra chi come M.M., o G.P. firma con il proprio nome e chi si nasconde dietro lo pseudonimo; anch'io lo faccio senza però permettermi di insultare.

Redazione
Inviato: 2/3/2009 23:31  Aggiornato: 2/3/2009 23:46
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
TUTTLE: “di certo non ti permetto più di trattare le persone che non si bevono certe cazzate come decerebrati o schiavi di qualche potere oscuro”.

Caro Tuttle, ti vedo particolarmente agitato, al punto che arrivi a darti del decerebrato da solo.

Io ho solo detto che tu ignori certe cose, e mi sono scusato per la tua ignoranza, che ti ha portato ad offendere gente che nemmeno conosci.

Spero che tu scopra a cosa è dovuto questo tuo livore, prima che ti abbia consumato del tutto.

Redazione
Inviato: 2/3/2009 23:37  Aggiornato: 2/3/2009 23:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Un chiarimento, per chi magari non avesse seguito tutte le discussioni per intero: una decina di anni fa Simoncini chiese di presentare i suoi lavori, sia al Ministero della Sanità che ad alcuni congressi oncologici.

Non solo non gli risposero nemmeno, ma da lì a poco fu radiato, processato, umiliato, ecc.

Da quel giorno va per la sua strada, cura la gente che può curare, e non si preoccupa più minimamente di convincere nessuno.

Credo che chiunque, nei suoi panni, si sarebbe comportato in modo simile.

I guariti ieri erano su carta, oggi sono lì da vedere di persona. Chi vuole ci crede, chi non vuole è liberissimo di non farlo. Ma "pretendere" che lui dimostri qualunque cosa, a questo punto, è semplicemente ridicolo.

Tuttle
Inviato: 3/3/2009 0:25  Aggiornato: 3/3/2009 0:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
Io ho solo detto che tu ignori certe cose, e mi sono scusato per la tua ignoranza, che ti ha portato ad offendere gente che nemmeno conosci. Spero che tu scopra a cosa è dovuto questo tuo livore, prima che ti abbia consumato del tutto.


Secondo me l'ignoranza è la tua. Tanto per cambiare. Anzi lo spero per te. Perché se tu ti senti di difendere tutto ciò che c'è scritto in quel sito (dai dianetici all'urinoterapia), cosciente di ciò che significa e di ciò che può causare alle persone, sei pure un criminale.

E non ti preoccupare del mio livore. Non mi consuma affatto e mi consente di salvarmi (da leggere letterale) da boiate di questa portata. E' una forma di anticorpo. Mettiamola così. (e poi hai il potere di farmi davvero schifo te lo dico con sincerità totale)

Ossequi.

Redazione
Inviato: 3/3/2009 0:32  Aggiornato: 3/3/2009 0:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
TUTLE: "poi hai il potere di farmi davvero schifo te lo dico con sincerità totale"

Ti capisco, non ti preoccupare.

G. Paolo
Inviato: 3/3/2009 8:50  Aggiornato: 3/3/2009 8:50
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Caro Tuttle (scrittore anonimo, quindi persona che ha paura di dire e scrivere il proprio nome e cognome e quindi si nasconde dietro un nick per poter tentare di infangare, diffamare gli altri .....e cio' e' tutto dire...) ma a parte, cio' voglio comunque rispondere a cio' che scrivi, proprio per far apparire e quindi venire a galla la superficialita' che ti contraddistingue.

Non sapevi chi fossi, e per sapere chi sono ti affidi al web, invece di chiamarmi al telefono o scrivermi per informarti direttamente su chi sono.
Sappi che nel web, si vede che non lo sai, si trova tutto ed il contrario di tutto e quindi lo ripeto perche' l'ho gia' detto precedentemente, occorre saper discernere, cosa non facile se non si hanno nozioni basilari sufficienti.
Quindi se vuoi sapere chi sono, ecco il mio cell 348.9029914, chiamami pure.

E tu chi saresti ? mi posteresti nome e cognome con n° di telefono, perche' se non hai il coraggio di chiamarmi, ti chiamo io.

Vedo che giudichi le persone (non le idee) come volevasi dimostrare, in quanto sulle idee, ti manca il substrato culturale per poterlo fare ed allora ti "attacchi" sui soggetti portatori delle idee, ....cosi fan tutti coloro che NON sanno.

Ma riprendiamo il discorso:
Il portale di cui sono solo il webmaster, la proprieta' e' di un'azienda estera (USA), e' stato da me preparato negli anni 1996-97 e messo in linea alla fine del 1997; esso conteneva informazioni tratte dalla mia tesi di laurea (USA) in "Scienza della Nutrizione" dal punto di vista della Medicina Naturale (Scienza della Nutrizione, non e' la scienza dell'alimentazione italiana, ma della quale e' una parte molto importante che non si studia in Italia......), quindi siccome la Medicina Naturale e' la "medicina" dell'Uomo, TUTTI gli argomenti dello scibile umano DEBBONO essere compresi, studiati, (analizzati, verificati) e quindi nel sito ho "dovuto" studiare, verificare, ed inserire tutti gli argomenti che trovi (e ne hai citati pochi), proprio perche' per stare bene occorre Conoscere, in quanto la "Conoscienza" libera l'essere PsicoFisico dall'IGNORANZA che e' la Peggiore malattia dell'Uomo, foriera di qualsiasi tipo di malessere PsicoFisico !
Penso che fin qui sarai d'accordo con me.

Per fare cio' ho dovuto, per mia fortuna ho la capacita' di spaziare su tutti gli argomenti che studio, in modo assai semplice e per me risulta facile, studiar e quindi inserite gli argomenti che hai citato e non li hai citati tutti...per dimostrare che la ConoScienza e' anche la matrice della Liberta' in TUTTI i campi anche in quello della Salute-malattia.

Per cui ecco spiegato il fatto del perche' gli argomenti trattati nel sito sono molto vasti.

Che poi quegli argomenti trattati, li abbia "rubati" qua e la' come tu dici, mi pare che se uno ha una idea e la studia a fondo e poi scopre che essa e' identica o simile a quella che avevano gli antichi di 10.000 anni fa', o terzi contemporanei, significa che l'ha rubata ?, oppure piu' semplicemente che le conclusioni dei suoi studi collimano con quelli di altri che studiando quell'idea sono arrivati alle stesse conclusioni ?

Se pero' a te fa' piacere di credere che li abbia rubati, ebbene credilo pure e' solo un problema tuo, intanto posso dire che NON sono solo io a pensarla in quel modo, quindi sono ben confortato.... da molti molti, molti e sempre piu' altri......antichi e moderni pensatori !

Quando avrai speso 40 anni di studi sullo scibile umano, come ho fatto io...poi ne riparliamo.

Che poi le mie idee sulle "Cure naturali" applicate da coloro che leggono il portale, siano in grado di aiutarle a guarire e/o a stare meglio (fatti confortati da e.mail e telefonate di ringraziamento e cio' da decenni), cio' mi fa' immensamente piacere perche' raggiungo lo Scopo e le Finalita' del Sito che e' stata quella e fin dall'inizio, di aiutare il proprio prossimo a vivere meglio, con l'autogestione della salute e senza psicodipendenze, in questa meravigliosa esperienza della Vita, per svincolarla da una" in-sanita' mondiale" ben gestita dalle multinazionali e dai loro Lacche'.....fino al medico di base....per tenere sotto controllo con la paura e la sofferenza tutto il genere umano....

Tu sei in grado di essere autosufficiente nella tua salute ed in quella dei tuoi famigliari ? io lo sono e l'ho dimostrato in 40 anni in casa, fra gli amici, e con coloro che con coraggio applicano i consigli che fornisco attraverso il sito, CMQ spero che anche tu lo sia, o per lo meno, me lo auguro....

Vorrei precisare una cosa che Tu cerchi, scrivendola, di far passare per vera, che invece e' FALSA:

NON ho mai curato nessun paziente assieme o di Simoncini, non potrei farlo essendo giornalista, ma ho solo seguito in prima persona tutto l'evolversi dei fatti che riguardavano i malati che si rivolgevano a lui con tutte le relative documentazioni cliniche, che hanno riguardato i primi 15 casi da lui trattati e successivamente quelle processuali, che hanno riguardato il dott. T. Simoncini.

Quindi SMETTILA di affermare che avrei trattato dei malati di cancro.

Ho solo consigliato a certi malati anche di tumore di studiare cio' che trovavano nel ns portale ed essi quando lo hanno con coraggio fatto, mi hanno ringraziato, questo e' al massimo cio' che ho fatto personalmente, che poi qualche sprovveduto come Te, dica che i miei consigli pubblicati in Internet e su libri da me pubblicati, siano da considerarsi "abuso di professione medica in italia", se cio' e' vero, allora tutti gli autori dei libri + siti esistenti in italia, sulle medicine naturali ed alternative, che sono regolarmente in commercio, e che pubblicano e lo fanno tutti, "consigli" sul come effettuare una od un'altra tecnica alternativa, sono da denunciare per "abuso di professione medica" .....

Applicando quindi la Nuova Inquisizione, riempiremmo le carceri d'italia con i milioni di autori.....di questi libri, ma per fortuna per noi (siamo milioni) la Liberta' di stampa e di parola, e' ancora esistente in parte in italia.....

.....ma per i siti NO !...a me ne avevano sequestrati illegalmente 6 anche quelli che avevano dei soli links di riferimento !!
.....per cui continueremo a fornire consigli sul come stare meglio SENZA farmaci ne' VACCINI !

Le "cazzate", come tu le chiami, le devi dimostrare con i fatti.
Urino terapia, l'hai mai effettuata su di te ?
IO si ! e per ben 4 anni consecutivi per capire cosa e' cosa fa, come si puo' utilizzarla, un'inciso mai stato meglio di quel periodo !

idro colon terapia:
L'hai mai effettuata per un certo periodo di tempo ?
IO si, e con enorme beneficio.

Idro terapia: hai mai effettuato le frizioni fredde e/o i cataplasmi + digiuno ecc.
IO si, e con enormi benefici (ho 68 anni), ed i miei coetanei sembrano i miei fratelli maggiori....

potrei continuare, mi fermo per non appesantire troppo il discorso.

Per cui di FATTO, NON ne puoi parlare ne' in senso positivo, ne' in senso negativo, NON ne sai NULLA e basta !

Inoltre le "troiate" che "venderebbe" il sig. Mazzucco sono le troiate che vendono anche TUTTI gli editori e sono migliaia in italia, persino i piu' grossi editori le commercializzano anche loro, e sono simili anche a quelle che insegno (NON vendo perche sono solo il webmaster ed il giornalista che le pubblica) nel ns Portale.

E tu cosa vendi ?? le tue idee... sto' cercando di capirle perche' fino ad ora non le hai espresse... e quindi non le conosco. per ora hai solo denigrato i soggetti portatori delle idee stesse....

Per cui vedi di fare cio' che fanno le persone serie:
Discuti sulle idee, se ne sei capace, e NON attaccare le persone portatrici di quelli idee.
L'inquisizione si attaccava ai soggetti e non alle idee, pensando di distruggere le idee...ammazzavano i soggetti portatori di esse, ma esse, le iDee sono "divine" quindi immortali, puoi uccidere il soggetto portatore di una idea ... ma l'idea e' per sua natura intrinseca parte integrante dell'INIFINITA' che ringrazio per avermi dato anche la possibilita' di rivolgermi a Te, per farti riflettere seriamente, se lo vorrai...
un'abbraccio.
Con AmOR
G. Paolo Vanoli

Infettato
Inviato: 3/3/2009 9:47  Aggiornato: 3/3/2009 9:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Per onor del vero Tuttle non è un utente anonimo, mi permetto di precisarlo visto che nessuno si è degnato.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Tuttle
Inviato: 3/3/2009 12:33  Aggiornato: 3/3/2009 12:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Sig. G. Paolo.

Premetto che non ho nessuna voglia di entrare in una discussione devastante, infinita e noiosissima, su quello che fa lei - sul suo sito - e su quello che contiene. E' la sua vita e non mi interessa così come a lei non deve interessare la mia. A dimostrazione di ciò, c'è il fatto palese che malgrado abbia letto cosa circola sul suo conto sulla rete (la maggior parte sono semplici citazioni di suoi "pensieri"), mi sia guardato bene da giocare su quello. E mi creda. La mia idea sul suo operato è indipendente e si basa su ciò che ho letto nel sito da lei linkato e da quello che scrive su questo sito. Ultimo suo post compreso.

E mi lasci anche spiegare (anche se non ho nessun intento di giustificarmi) la mia reazione ai suoi primi 2 post. Qualsiasi board sulla rete che si vede arrivare un nuovo utente che butta li 20 righe, dove dice cose pesantissime (curare il cancro di malati terminali con bicarcbonato), senza offrire nessuna spiegazione, per poi fare chiosa allegando un link al proprio sito..sarebbe stato trattato come ho fatto io. Lo stesso padrone di casa, qui dentro, invita tutti gli utenti ad argomentare ciò che si propone SENZA limitarsi ai rimandi via link. Lo fa in continuazione. Ma ormai tutti sappiamo che solo lui può fare o non fare quel diamine che gli pare.

Peraltro si può scoprire facilmente che i suoi primi post sono pressoché dei copia incolla di tanti altri che lei ha disseminato in giro per la rete. Sono affari suoi, certamente, ma mi lasci la libertà di giudicare un metodo che mi pare quantomeno leggero - quello di andare a destra e sinistra a lasciare link al proprio sito con un esca di notizie clamorose senza approfondimento. Si chiama spam. C'è poco da arrabbiarsi quando si chiamano le cose con il proprio nome.

Per quanto riguarda la specificità di ciò che dice nel sito, o anche nel post suo precedente, lei lo fa assumendosi tutte le responsabilità del caso. Sia civili che penali nel momento in cui indica terapie che possono avere dei rischi per la salute psichica e fisica delle persone. Questo apre e chiude la discussione, che ripeto, non ho né la voglia né il tempo di affrontare per il sollazzo generale. Lei sa che è così e i "disclaimer" contenuti nel sito servono proprio a questo.

E vede Sig. Paolo. Noi potremmo anche intelaiare una discussione sui limiti dell'Oncologia moderna ed ufficiale. Sulla difficoltà palese a vedere la luce in fondo al tunnel della ricerca sul cancro. Sul DOGMA scientifico o sul paradigma medico. Sui problemi della sanità pubblica. Sullo stallo della ricerca e via dicendo. Ma se le premesse sono la cartilaggine di squalo, il bicarbonato, l'energia interiore e via dicendo. Beh io passo. Lo ammetto. Non ce la posso fare. Non sino a quando non mi si presentano ricerche e prove da contrapporre alla semplice azione (che non arriveranno mai). E putroppo continuo a vedere che la leva principale delle vostre argomentazioni è proprio il fallimento o l'impostazioe della medicina ufficiale. O peggio, il suo coinvolgimento in un operazione ai danni del paziente per nascondere le vere cause del cancro. Lei aggiunge addirittura termini accusatori pesantissimi che conosce bene. Stranamente poi sono io a dover giustificare a lei la mia posizione e mai lei nei confronti di tutti quelli che accusa nel suo sito (intere categorie di professioni, persone e professionisti). E' la prassi ormai.

Con queste basi, lo ammetto, io non discuto e non so discutere. Perché la base per una discussione è la fiducia nel proprio interlocutore. E non c'è. Mi dispiace.

Mi sia concesso di dirle però che lei, così come Mazzucco, avete deciso di abbracciare praticamente tutto lo scibile umano per poter dare indicazioni terapeutiche alle persone malate basandovi sul nulla più totale. Lo fate non essendo medici, terapeuti o ricercatori scientifici. Lo fate senza nessuna cognizione di causa a discapito delle persone che in questo genere di cose finiscono per crederci. E per questo la fuori ci sarà gente che compra pezzi di squalo o scatole di bicarbonato per curarsi un tumore maligno. Gente che si beve la propria urina per purificarsi e chi si piscia su una mano ferita per disinfettarla. Altri che si leggeranno Hubbard e Dianetics per finire schiavi del processo di auditing e ridursi come automi in cerca di scalare gli OT level. Ci saranno persone che seguiranno le sue indicazioni contro i vaccini. Altri si faranno massaggi coi sassi...altri crederanno di potersi curare una discopatia con l'energia delle mani...e via così. Per tutto e per tutti in un balzo all'indietro di 500 anni.

Io davvero, glielo dico in tutta sincerità, non vedo cosa lei possa insegnare al sottoscritto sul come io debba curarmi o spingere a curarsi le persone che amo. Quindi la prego. Mi lasci perdere come le assicuro voglio fare io nei suoi confronti.

Le auguro tanta buona fortuna e le chiedo per cortesia di astenersi da portare avanti questa tediosissima discussione, perchè non le risponderò nemmeno poiché, glielo ripeto, non ho nessuna fiducia in quello che fa e professa nei suoi scritti.

Saluti e buona fortuna.

ELFLACO
Inviato: 3/3/2009 13:18  Aggiornato: 3/3/2009 13:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Dunque... la candida ci stà o non ci stà nei carcinoma microinvasivi???
E nelle displasie al collo dell'utero??

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Maxalzone
Inviato: 3/3/2009 16:13  Aggiornato: 3/3/2009 16:13
So tutto
Iscritto: 8/9/2005
Da:
Inviati: 1
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
E' la prima volta che scrivo nel forum, pur seguendolo costantemente ogni giorno. Questa storia del Simoncini mi ha preso particolarmente in quanto conoscente di persone che sfortunatamente sono state colpite da varie forme tumorali. Però c'è qualcosa che non mi torna. Recentemente ho consigliato ad un'amica di recarsi sul sito dell'Ex Dott. Simoncini per documentarsi un po' in quanto la madre necessitava di cure di natura oncolologica. Navigando un po' nel web mi sono imbattuto però in quasta pagina

http://www.giornalettismo.com/archives/18087/il-cancro-lo-curi-con-il-bicarbonato-via-mail/

Probabilmente ne avete già discusso, ma sarei curioso di sapere la verisone di Massimo e se ha mai effettivamente conosciuto persone veramente guarite con il metodo Simoncini.

...rimango in attesa....

Max

sigmatau
Inviato: 3/3/2009 17:14  Aggiornato: 3/3/2009 17:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Dell’episodio di Landra si è parlato già ampiamente in varie sedi e al nuovo arrivato pertanto auguro una piacevole ricerca e una proficua lettura…

Mi pare più interessante invece segnalare il seguente caso, risalente al periodo 2002-2003, che il dott. Simoncini descrive qui…

http://www.curenaturalicancro.org/terminale_uterino.htm

Riassumendo…

a) la paziente X.Y., 63 anni, affetta da ‘carcinoma alla cervice dell’utero’, è dimessa nell’ottobre del 2002 perché giudicata ormai incurabile… aspettativa di vita: un mese
b) i parenti decidono di affidare la paziente alla ‘cura’ del dott. Simoncini, non ostante questi, costatato l’estremo avanzamento della malattia, non offra alcuna garanzia di successo…
c) la massa tumorale, come si evince dalle analisi Tac, era talmente estesa da bloccare le vie urinarie…
d) dopo due settimane di trattamento con soluzione di bicarbonato al cinque per cento si è registrata una notevole riduzione della massa tumorale [documentata da analisi Tac…] e la paziente a ripreso ad urinare normalmente…
e) dopo altri due mesi di trattamento la paziente riprende una vita ‘quasi normale’, potendo affrontare viaggi in treno senza problemi…
f) nel giugno 2003 una nuova analisi Tac rivela che il cancro ha invaso organi non trattati in precedenza con ‘soluzione di bicarbonato’. La ‘terapia Simoncini’ questa volta non ha successo e la paziente muore alla fine del 2003, un anno dopo rispetto alla ‘diagnosi’ fatta a suo tempo…

Diciamo pure che, dal punto di vista ‘statistico’, questo è un caso difficilmente collocabile… per il mio metro di giudizio, un anno di vita in più vissuta in maniera umanamente accettabile rappresenta comunque un successo… per altri magari no…

saluti!...

-------------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
kafka55
Inviato: 3/3/2009 21:55  Aggiornato: 3/3/2009 21:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
il terreno e quella condizione individuale ovvero quella predisposizione che ognuno di noi in virtu del suo essere psicofisico possiede, e che la medicina ufficiale oggi ignora, ma che in passato faceva parte del bagaglio culturale del medico. in questa nostra modernità tutto cio che non e misurabile quantificabile osservabile misurabile viene rifiutato perche non scientificamente probante. se diciamo che la malattia è uno squilibrio energetico, si sollevano cori di protesta, dimenticando che tutti cercano questa energia, tranne che negli organismi viventi, dimenticando che la differenza tra un vivo e un morto e solo l'energia vitale che uno possiede e l'altro no.

G. Paolo
Inviato: 4/3/2009 8:56  Aggiornato: 4/3/2009 8:56
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma?
Vorrei fare delle precisazion che sono riportate nel ns Portale e che qui ripubblicoi:

In uno dei vari scambi di opinione che ho avuto con il dott. Tullio Simoncini ho fatto presente che:
La Candida Albicans e' un fungo saprofita, cioe' essa produce sostanze utili e si nutre di parti morti od ammalate dei tessuti, di fatto essa e' uno degli spazzini dell'organismo; essa  fino a quando, per la presenza di microbi antagonisti che la controllano, rimane nei valori quantitativi necessari vitali, essa e' utile all'organismo, ma quando per la mancanza di antagonisti per l'alterazione della flora autoctona residente, prolifera a dismisura, essa diviene patogena, cioe' produce anche sostanze tossiche ed inizia a veicolarsi in certe parti del corpo ove essa si puo' recare attirata dal terreno-tessuto-cellule intossicato ed in acidosi, in loco tende a proliferare a dismisura (sempre la mancanza degli antagosnisti accorpando i tessuti e quindi formando la massa tumorale che tenta alle volte anche di fagocitare.
Il bicarbonato agisce si sulla proliferazione della candida, basicizzando la zona ove essa prolifera.
Il rendere basici i tessuti od i liquidi serve a normalizzare il pH in loco ed a far rientrare l'abnorme proliferazione della candida in modo che essa riprenda le sue normali funzioni di aiuto all'organismo.
In questo modo anche le cellule si rimettono a funzionare bene immediatamente ove la normalizzazione del pH e' avvenuta.

Per cui in certe ricerche effettuate e' possibile, come in questo nel modello animale indicato qui, che la parte studiata-analizzata ove e' presente la Candida, non abbia tutte le condizioni reali che si presentano nei vari tipi di tessuto UMANO canceroso (intossicazione + acidosi + infiammazione + alterazione di flora autoctona + Conflitto spirituale irrisolto) ed ecco che essa svolge il suo normale lavoro di aiuto e non quello contro la vita dell'ospitante.
Ecco perche' NON condivido tutto cio' che afferma il dott. Tullio Simoncini sulla Candida, essa NON e' l'unica Causa fisiologica, ma una con-causa efficace della formazione del tumore (freddo o caldo), cosi come descritto nella mia tesina: CANCRO e MEDICINA NATURALE (Principi, Cause, con-Cause, Diagnosi, Terapia); il cancro come tutte le malattie, e' quindi una malattia Multifattoriale.

Inoltre occorre dire che ogni malato che segue le terapie della Medicina Naturale, subisce a sua insaputa o meno la "crisi di eliminazione", cioe' il corpo tende ad eliminare le sostanze tossiche depositate nei tessuti; in quel "frangente" se l'organismo non e' piu' che supportato dalle adatte terapie naturali, per poter sopportare quella crisi di eliminazione, egli puo' soccombere e morire.
Altra considerazione, occorre tenere presente che NON tutti coloro che seguono le terapie naturali e che sono malati di cancro, guariscono. Alcuni bloccano solo l'avanzata del tumore o del cancro, altri guariscono totalmente, ma sono pochi, altri infine muoiono, in quanto non riescono a superare la "crisi di eliminazione" e/o sono arrivati tardi ad applicarle, quando le loro riserve vitali erano ormai state esaurite da Chemio, Radio terapia, od altro, per cui non ce la fanno, come non ce la fanno le centinaia di migliaia di cancerosi che affidandosi esclusivamente alla Chemio ed alla Radioterapia, muoiono (salvo quelli che si operano chirurgicamente i quali hanno maggiori possibilita' di sopravvivenza.
Le statistiche a livello mondiale parlano del 2-5 % di possibilita' di sopravvivenza nel primi 10 anni, dalla diagnosi di cancro, dei malati curati con la Chemio-Radio terapia... e' veramente deprimente come questa medicina ufficiale sia totalmente impotente davanti al male del secolo.

vedi URl di riferimento per i vari links connessi e che qui non sono riportati:
http://www.mednat.org/cancro/terapia_fai%20daTe.htm
saluti

robertomrc
Inviato: 4/3/2009 11:33  Aggiornato: 4/3/2009 11:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Approfitto della presenza di kafka55 e di G. Paolo per sossotporgli questo mio ragionamento.
Parlando con un paziente di Simoncini (il quale ha ridotto la massa tumorale da 17 a 7mm)
la mia(nostra) opinione è che non ci sia un unica spiegazione per "il tumore" e che cosa la causa, ma che per tipo di tumore ci sia una causa diversa, e che il lato emozionale incida più o meno a seconda del caso!

Se mettiamo assieme questo concetto, oltre ad un "non si sa bene cosa" , forse il conto torna per quel che sono le cause del tumore...
Del resto la stessa frase "non si sa bene cosa" è presente anche nella MU. :)

Parlando con il paziente, la sua opinione è che: "Simoncini con il tumore funziona come l'analgesico, ovvero riduce la massa del tumore ma non la sua vera causa radice. Il mio parere é che la causa di qualunque male é sempre di tipo emozionale."

Che dite?

G. Paolo
Inviato: 4/3/2009 11:59  Aggiornato: 4/3/2009 11:59
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Mi pare di aver sufficientemente e chiaramente risposto alla sua domanda nel mio post precedente.
CMQ, Ll influenze emozionali (conscie od inconscie) variano da individuo ad individuo e quindi anche il tipo di ammalamento varia.
Le Cause primigine sono di ordine Spirituale di cui l'emozione e' parte integrante, ma non fondamentale.
Le conCause fisiologiche negli organi bersaglio del Conflitto Spirituale irrisolto variano anch'esse da individuo ad individuo e quindi anche il tipo di Terreno e' diverso da soggetto a soggetto.
Come vede le cose sono molto piu' complesse di quanto non si dica e non dicano tutti coloro che studiano, lavorano in questo ramo = La salute-malattia.
E questo principio e' COSTANTE e presente, come schema, per TUTTE le malattie.

Credo di averle ulteriormente chiarito la mia posizione sull'argomento, ma se non e' sufficientemente soddisfatta, si legga la mia tesina sull'argomento in:

http://www.mednat.org/cancro/tesina1net.htm
http://www.mednat.org/cancro/tesina2net.htm
ed altro in Cure naturali: perche' nasce e dove nasce la malattia ?

Saluti

Tuttle
Inviato: 4/3/2009 13:32  Aggiornato: 4/3/2009 13:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Sylvia dies
November 12, 2008

On October 8, 2007 a Dutch breast cancer patient died in the Netherlands after she was treated with sodium bicarbonate injections by Tullio Simoncini. The cascade of events is subject to investigation by the department of public prosecution/the police and the Netherlands Health Care Inspectorate.
In his home country, Tullio Simoncini was banned from his medical profession for life. Also, he was convicted for fraud and wrongful death in 2003. For several years he has been practising alternative medicine in Italy and the Netherlands. Sometimes he rents room in ‘the Clinic for Preventive Medicine Berg en Bosch in Bilthoven’, Utrecht region, Netherlands. In this clinic, several alternative healers provide scientifically unproven therapies for cancer.

In December 2006, 58 year old Sylvia was diagnosed with breast cancer and was advised to undergo conventional therapy. She decided to give it a thought and visited several other doctors. Finally, she met Tullio Simoncini, who now states she never started sodium bicarbonate treatment with him.

According to her partner, Simoncini flew to the Netherlands and started treating Sylvia with intratumoral sodium bicarbonate injections, with the help of an assistant. Sylvia received up to 20 injections in her breast tumor. Shortly thereafter she became sick and in a nearly dead state was towed out of her appartment by the fire department and presented at the first aid department of the Free University Medical Center of Amsterdam. There she died of metabolic alkalosis related disease soon after. The attending internist refused to sign the documents for a natural death and contacted the police. An autopsy revealed that Sylvia did not die of breast cancer. She had several injection spots on her blue and swollen mutilated breast.

Upon being contacted by the media in Italy, Simoncini claimed repeatedly that Sylvia had not been treated by him with sodium bicarbonate. However, several people, including personnel from the preventive clinic, confirm that she was treated by Simoncini. Simoncini’s anonymous support group frustrates news coverage in the media and tries to downgrade the event - ‘Your news will last for a day or two, we will always be there.’


Marjolein dies
December 7, 2008

With great sadness we learned that Marjolein Bouwman, a young Dutch woman and once-advocate of Tullio Simoncini’s cancer therapy, died of metastasized ovarian cancer on November 2, 2008.

When Marjolein Bouwman was first diagnosed with ovarian cancer, she was advised to take conventional therapy. Instead, she decided to contact Tullio Simoncini in Rome, where she was given a number of injections with sodium bicarbonate by him. The other part of the treatment consisted of infusions of sodium bicarbonate, which Marjolein adminstered herself in her own home in the Netherlands. Soon after, Simoncini declared that Marjolein was completely cured. Ecstatically happy, Marjolein became a staunch advocate of Simoncini’s sodium bicarbonate therapy. However, undeniable proof of her miracle cure was never delivered, in spite of repeated promises.

A few months ago, Marjolein stated that Simoncini had deceived her and that she had not been cured at all. At that time, her cancer had already metastasized so extensively that she had a less than 40% chance of recovery. She also said that Simoncini’s useless therapy had caused her to lose valuable time, which might well have been fatal.

Marjolein was only 25 years old and the mother of a little boy.

___________________________________________________________

No Comment.

sigmatau
Inviato: 4/3/2009 14:53  Aggiornato: 4/3/2009 14:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
… your news will last for a day or two, we will always be there…

Silvia [che, per chi non l’avesse capito, non è la Silvia intervistata in questo articolo…] è deceduta l’8 ottobre 2007… un anno e mezzo fa… la polizia olandese ha avuto tutto il tempo, mi pare, di eseguire le ‘indagini’ e ‘interrogare’ il ‘personale clinico’ che afferma che Simoncini e ‘un assistente’ sarebbero giunti in aereo in Olanda e qui avrebbero sottoposto Silvia alla ‘terapia al bicarbonato’…

Dal momento che il dott. Simoncini è presente nel sito, gli si potrebbe chiedere se ha mai ricevuto da qualche magistrato olandese una sorta di ‘avviso di garanzia’ o altro riguardo al decesso di questa Silvia

saluti!...

--------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
kafka55
Inviato: 4/3/2009 15:11  Aggiornato: 4/3/2009 15:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
giusto per non creare la psicosi dell'alcalosi,vorrei sottolineare all'utente tuttle, di cui non conosco ne la formazione professionale ne il lavoro che esercita, che la quantita di bicarbonato iniettata nel tessuto mammario anche se sono state fatte 20 iniezioni, e considerando circa 20 30 cc di soluzione per volta al 5% sono circa 400 cc che a una percentuale del 5% fanno 20 grammi di bicarbonato ,ovvero un cucchiaio ,ovvero la quantita che si ingerisce dopo un abbuffata fatta a pranzo e a cena. considerando tali quantita nel complessivo e impossibile nalla maniera piu assoluta che si sviluppi una alcalosi metabolica. la quantita di bicarbonato iniettata per singola iniezione passando in circolo viene eliminata dopo u no due passaggi nel tessuto renale, ma in ogni caso il ralzo alcalino verosimile del ph viene tamponato dai sistemi tampone dell'organismo. puo essere probabile che la paziente nell'essersi inoculata da solo il bicarbonato non abbia rispettato delle regole di asespi che hanno forse determinato una mastite e forse un a imponente batteriemia che ne ha determinato la morte per cause settiche. pertanto si documenti sugli eventi chimici e fisiopatologici dell'organismo umano e la smetta di fare terrorismo sul bicarbonato. una alcalosi metabolica si puo instaurare con dosi massive di soluzione al 5%,almeno due litri di soluzione in una sola somministrazione, o con quantita minori in un paziente che abbia gia delle carenze a livello renale e che non puo effettuare per vari motivi una carico idrico orale, tra l'altro la sintomatolgia e cosi imponente che il paziente si reca immediatamente in ospdale. d'altronde il seno mutilato e le macchie bluastre nelle sedi di inoculazione fanno ritenere che trattavasi di processo settico. il bicarbonato come vede non ha nessuna colpa della morte della paziente. tra l'altro sono certo anche se non conosco il caso che i risultati della autopsia se e stata effettuata, avrebbero evidenziato se alcalosi come lei sostiene o processo settico com sostengo io

Tuttle
Inviato: 4/3/2009 15:35  Aggiornato: 4/3/2009 15:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
giusto per non creare la psicosi dell'alcalosi,vorrei sottolineare all'utente tuttle, di cui non conosco ne la formazione professionale ne il lavoro che esercita...


Certo, come no. Sarebbe stupido farsi venire dei dubbi su dei casi di morte basati su terapie col bicarbonato ed indagati dalla magistratura. Non facciamo venire psicosi alla gente su pinzellacchere di questa portata!

Non sono né medico né giudice. Mi sono limitato a riportare le notizie così come le ho trovate.

Citazione:
tra l'altro sono certo anche se non conosco il caso che i risultati della autopsia se e stata effettuata, avrebbero evidenziato se alcalosi come lei sostiene o processo settico com sostengo io


Come io sostengo? Le ripeto che ho riportato le notizie con una funzione che si chiama COPIA e INCOLLA. Le spiegazioni, se si sente in grado e in dovere di darle, le deve dare non a me - come se ciò che v'è scritto fosse mio parere personale. Pare chiaro.

Comunque sarebbe cosa seria se Simoncini si volesse degnare di dare lui stesso spiegazioni senza dover leggere quelle di kafka55, quelle di Mazzucco o G.Paolo. Chiede anche a loro che mestiere fanno?

La saluto.

kafka55
Inviato: 4/3/2009 15:49  Aggiornato: 4/3/2009 16:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
poiche io faccio da 31 anni il medico con tre specializzazioni che non le sto ad elencare , conosco l'inglese e leggendo quell'articolo non avrei dato nesuuna importanza alla lontanissima e remotissima ipotesi che due cucchiai di bicarbonato facciano morire la gente di alcalosi. poiche invece lei non conosce si e precipitato ad copiincollare l'articolo per creare forse paure. ancora una cosa e pensare che la gente muore perche il bicarbonato non funziona nei tumori, ma in me le garantisco ha funzionato, e una cosa e voler far credere con degli articoli copi incollati che si puo morire di alcalosi metabolica da bicarbonato. se non si e informati meglio non riportare notizie di cui non si sa valuatre il senso clinico.

Tuttle
Inviato: 4/3/2009 16:12  Aggiornato: 4/3/2009 16:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
poiche io faccio da 31 anni il medico con tre specializzazioni che non le sto ad elencare


Fallacia Ad auctoritatem. Non metto in dubbio che lei sia un ottimo medico, così come non metto in dubbio che sia in grado di leggere l'inglese. Ma mi permetta di ricordarle che la fuori, nel mondo reale, esistono altrettanti medici, specialisti, professori, oncologi che la pensano diversamente da lei e che mettono fortemente in guardia dalle terapie con bicarbonato, sia per la sua indimostrabile efficacia - sia per i pericoli legati alla somministrazione di questo preparato in soggetti con determinate patologie. Quindi lei mi chiede di crederle solo per i suoi 31 anni di professione? Capirà che le cose non funzionano così. E meno male. Non la prenda come una mancanza di rispetto nei suoi confronti, tanto che io non l'ho nemmeno interpellata.

Ma davvero continuo a non capire il perché lei, e non solo, intenda prendere difesa preventiva senza conoscere i casi esposti. Come da lei stesso ammesso in precedenza. Quel che vedo con un po di sconcerto e che lei si lancia in analisi post-mortem via web (ovviamente assolutorie per via preventiva) così come Simoncini pare fornire le sue prestazioni via mail o telefono.

Queste pratiche bene si affiancano alla professione di medico? Io non ne sono poi così certo.

Aggiungo, e finisco, che è strano come ci si appelli alla professione ed al metodo ed alla competenza - solo quando dobbiamo difendere Simoncini. Mentre per spiegare gli effetti miracolosi della sua pratica ci si limita a documenti audiovisivi che certamente non sono alternativi agli strumenti diagnostici o strettamente documentali, alla ricerca ed alla condivisione di risultati basati su fatti certi, reali e definitivamente dimostrabili.

Fede per credere, malafede ed impreparazione se si controbatte. Non mi pare corretto né equilibrato.

La saluto.

kafka55
Inviato: 4/3/2009 16:36  Aggiornato: 4/3/2009 16:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
anche la chemioterapia non ha una dimostrabile efficacia quod vitam e quod valetudinem. la mia non è una analisi via web ma una valutazione clinica di fatti ed è assolutamente impossibile che quella paz sia morta per alcalosi. si potrebbero mettere in guardia i paz da praticare chemio per gli effetti devastanti e per la loro inefficacia quod vitam e quod valetudinem. se la cellulina e scappata ,mi creda non esiste chemio che tenga. la prognsi e sempre infausta. e i professori la fuori miei colleghi lo sanno bene, non so se il bicarbonato funziona in tutti i casi , io ho risolto due metastasi polmonari su me stesso e non mi sembra poco. se lei ha osservato i casi audio visivi questi in molti casi sono suffragati da indagini strumentali quali tac e risonanze e mammografie che evidenziano la scomparsa e o la regressione delle masse neoplastiche ed e vero anche l'ammissione di casi di morte. mi creda non ho mai creduto nella mia professione per fede ,ma per fatti che si sono verificati con certezza. ckirca le ipotesi ho i miei credi , ma questa è un'altra storia. saluti

Tuttle
Inviato: 4/3/2009 16:53  Aggiornato: 4/3/2009 16:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Io penso sia il caso di chiudere qui questo scambio di pareri, perché non penso se ne possa uscire. Ora non possiamo tornare a parlare di chemio come se io fossi un sostenitore foraggiatore di tale pratica. Non è una questione del meno peggio o del miglior male minore o della migliore pratica placebo. E' palesemente fuori tema se affiancata a ciò che ho riportato prima, con le due notizie di decesso in cui si sospettano decessi per somministrazione di bicarbonato.

Fra l'altro io non voglio convincere niente e nessuno. Lei forse si. E già la discussione nasce sbilanciata negli intenti.

Citazione:
se non si e informati meglio non riportare notizie di cui non si sa valuatre il senso clinico.


Vorrei si rendesse conto che il messaggio che lancia ai lettori è che si possono e si devono pubblicare articoli e videointerviste PRO Simoncini, senza allegare alcuna documentazione/ricerca a completamento dell'informazione (peraltro portata avanti da persone non competenti), mentre si sconsiglia a tutti di riportare notizie di cronaca in cui si sospetta il decesso di pazienti sottoposti a trattamenti non convenzionali effettuati da (o per conto di) Simoncini attraverso somministrazione con bicarbonato. A meno di non avere tutte le prove, le competenze e i documenti che attestino le reali cause del decesso.

In poche parole, Sig. Kafka55, lei sta suggerendo di pubblicare e diffondere materiale su guarigioni SENZA dover portare prove, mentre sconsiglia vivamente di pubblicare e diffondere materiale su decessi SENZA poterle provare scientificamente.


Mi pare ovvio che non possiamo essere d'accordo.

Saluti.

PS: Citazione:
circa le ipotesi ho i miei credi
I suoi credi?

kafka55
Inviato: 4/3/2009 16:54  Aggiornato: 4/3/2009 16:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
ho conosciuto lungo il corso della mia professione paz con chemio in corso che sviluppavano metastasi in altri organi oltre a quelli interessati e le sa certamente che nonostante tutto muoiono con la chemio e per la chemio.

kafka55
Inviato: 4/3/2009 17:28  Aggiornato: 4/3/2009 17:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
il punto e quello che si vule fare intendere. ripeto che è assolutamente impossibile che le dosi di bicarbonato somministrate possano determinare la morte dei paz. io non voglio convincere ma fare chiarezza. sa lei quale è la percentuale di decessi di paz sottoposti a chemioteraèpia per la gravita degli effetti collaterali, certamente non zero come per il bicarbonato. si documenti sugli effetti del irinotecano dell'oxaliplatino, dell' etoposide dei biologici e cosi via ,vedra che risultati, purtroppo di queste morti la stampa non ne parla perche fanno parte del gioco, ne nessun medico viene denunciato perche tutto è stato contemplato, previsto, valutato nel rapporto costo benefici. se poi il paz magari non muore e sviluppa un tumore secondario alla chemio, si informi succede spesso, anche questo era previsto, tanto al paz non restava altra possibilita che non quella di morire in ogni caso.non sono pro nessuno, ma molti dei casi citati come guarigioni sono supportati da indagini strumentali che fanno chiarezza. con molti trattamenti convenzionali i paz non decedono per tossicita, ma per mancata efficacia cosi come per la chemio.
sulla scomparsa delle mie metastasi polmonari vi è assoluta certezza corroborata da dati stumentali. con queste ultime precisazioni accolgo il suo invito a chiudere la nostra discussione. cordialità

G. Paolo
Inviato: 4/3/2009 18:31  Aggiornato: 4/3/2009 18:31
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Egregio dottore, mi congratulo con lei per la spiegazione concisa ma comprensibile a tutti, fatta sull'articolo citato da Tuttle, postato evidentemente per tentare di denigrare ulteriormente la pratica dell'uso dell'acqua basica nel caso di Tumori.

Ma vorrei introdurre un'altro importante argomento, che quasi nessuno conosce al mondo, tanto piu' fra i medici oncologi:
La questione del Terreno
e per non allungare il mio psot mi limito a fornire i links (2) su questo tema, in modo che chi fosse interessato puo' approfondire l'argomento direttamente.

http://www.mednat.org/Cap3/vari_terreni.htm
http://www.mednat.org/cure_natur/nozione_terreno.htm
http://www.mednat.org/cure_natur/matrice.htm
http://www.mednat.org/cure_natur/matrice2.htm
http://www.mednat.org/cancro/terreno_oncologico.htm

Senza queste Nozioni PRIMARIE non e' facile comprendere bene i meccanismi della salute - malattia
Buona lettura.
saluti

Redazione
Inviato: 4/3/2009 20:00  Aggiornato: 4/3/2009 20:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
G.PAOLO: Citazione:
“Senza queste Nozioni PRIMARIE non e' facile comprendere bene i meccanismi della salute – malattia”
Purtroppo, anche delle nozioni te ne fai poco,se non c’è prima la VOLONTA’ di capire.

E temo che il vero problema sia quello.

***

TUTTLE: hai postato la notizia della morte di Marjolein Bouwman, senza commenti.

Secondo te esiste una relazione fra la sua morte e la terapia Simoncini?

***

MAXALZONE: Citazione:
“Probabilmente ne avete già discusso,“
Infatti. Se è vero che “segui costantemente il forum ogni giorno”, dovresti saperlo.

Citazione:
“… se ha mai effettivamente conosciuto persone veramente guarite con il metodo Simoncini.”


Purtroppo “veramente guarito” è un termine molto difficile da applicare, a chiunque. Se vogliamo prendere per buono il classico criterio della sopravvivenza a 5 anni, il signor Gennaro Sangermano è un buon esempio.

Diagnosi di tumore polmonare nel 1983, gli davano 6-7 mesi di vita al massimo. Invece di operarsi ha optato per il metodo Simoncini, senza fare cure di altro tipo. Il tumore è scomparso.

L’ho intervistato nel 2006, e stava molto bene. Gli auguro naturalmene di essere ancora in vita oggi.

robertomrc
Inviato: 4/3/2009 20:17  Aggiornato: 4/3/2009 20:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
"sulla scomparsa delle mie metastasi polmonari vi è assoluta certezza corroborata da dati stumentali."

E si possono vedre da qualche parte? Penso chessò, a scannerizzarli e metterli su un pdf!
:)

Redazione
Inviato: 4/3/2009 20:33  Aggiornato: 4/3/2009 20:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
ROBERTOMRC: “E si possono vedre da qualche parte? Penso chessò, a scannerizzarli e metterli su un pdf!”

Vorrei sottolineare una cosa, che DEVE RIMANERE SEMPRE CHIARA PER TUTTI: qui chiunque è libero di chiedere quello che vuole, come è libero l’interpellato di compiacere o meno alle richieste. Resta il fatto che luogocomune non si propone di dimostrare nulla, nè in un senso nè nell’altro.

Qui diamo informazioni, le commentiamo, e ci scambiamo opinioni. Fine.

L’unica richiesta che facciamo a chi partecipa ai commenti è di documentare le proprie affermazioni, se vuole essere preso seriamente. Ma fra documentare e dimostrare c’è una differenza enorme, che va sempre tenuta presente.

robertomrc
Inviato: 4/3/2009 20:36  Aggiornato: 4/3/2009 20:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Esatto Massimo, io sono d'accordissimo infatti!
Era in questa senso la mia richiesta, sono curioso di vedere infatti :)

Tuttle
Inviato: 4/3/2009 20:42  Aggiornato: 4/3/2009 20:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
hai postato la notizia della morte di Marjolein Bouwman, senza commenti.


Perché non si può?


Citazione:
Secondo te esiste una relazione fra la sua morte e la terapia Simoncini?



Può essere.

Causa diretta o indiretta.

Diretta come alcalosi metabolica o altre complicanze dovute alla somministrazione del preparato. (possibilità 1)
Diretta come concausa fra somministrazione di Bicarbonato in un soggetto debilitato dal tumore, altre patologie/limiti organici + la mancata somministrazione della terapia indicata dai medici che conoscevano il caso specifico. (possibilità 2)
Diretta come errata somministrazione causata da autopratica. Sovradosaggio od altre complicanze (possibilità 3)
Indiretta come rifiuto della terapia convenzionale (possibilità 4)

E probabilmente un medico te ne saprebbe indicare molte altre. Ovviamente indico quelle che secondo me potrebbero essere relazioni causali (fra bicarbonato e paziente) e non responsabilità penali dirette od indirette di Simoncini nei confronti dei deceduti. Questo è territorio giudiziario nel quale non mi addentro.

Sarà infatti la magistratura e/o gli organi competenti a verificare eventuali responsabilità dirette od indirette sui casi esposti. Certo è che, molto probabilmente, grazie all'impostazione "a distanza" offerta da Simoncini, sarà difficile attribuire una responsabilità diretta, in assenza di pratica medica sul paziente - e magari, forse, in assenza di compensi correttamente registrati. Quindi io non posso espormi oltre le normali ipotesi che chiunque può fare, nei limiti di una discussione da forum. Una cosa è certa. Se i tuoi intervistati sono "guariti" io non lo so (se lo sono - non so esattamente quali siano le reali cause della guarigione). Che quelle due donne siano morte invece è cosa certa. Morte per il tumore? Per il bicarbonato? Per somministrazione errata? Per aver rifiutato le terapie convenzionali? Di tutto un po? Lo vedremo.

Il caso di Sylvia comunque meriterebbe ancor più attenzione, perché stando alle testimonianze di chi l'ha seguita nell'ultimo periodo, sarebbe stata sottoposta a terapia con bicarbonato in loco - direttamente da Simoncini con un suo assistente. Mentre Simoncini nega di avere mai avuto questa paziente sotto sua terapia. Questo è quello che ho letto. In attesa di sviluppi, se ce ne saranno, non posso che dire appunto: NO COMMENT.


Buona.

EDIT: è scontato che fra le possibilità vi sia quella che il bicarbonato non c'entri nulla. Ma questo non significherebbe che abbia funzionato, in questi o in altri casi.

Redazione
Inviato: 4/3/2009 20:55  Aggiornato: 4/3/2009 20:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
TUTTLE: Certo che si può postare. Me ne domandavo il motivo.

Io infatti non ti ho chiesto quali cause mi saprebbe indicare un medico, ti ho chiesto se TU ritieni che ci sia una relazione fra il bicarbonato e la morte del paziente che hai citato.

kafka55
Inviato: 4/3/2009 21:03  Aggiornato: 4/3/2009 21:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
le cito la lettura delle due tac eseguite con e senza mezzo di contrasto. prima tac del 23 settembre 2008 l'esame eseguito in condizioni basale e con mezzo di contratso evidenzia un nodulo di un mm sullo strato mantellare del polmone dx, a sx si evidenzia un nodulo di sei mm sulla zona posteriore del lobo inferiore di sx. non linfonodi aumentati di volume ,parenchima restante libero. seconda tac del 26 gennaio 2009 l'esame eseguito con e senza mezzo di contrasto cosi recita a livello mediastinico non si apprezzano linfonodi aumentati di volume, a livello del parenchima polmonare con maschera apposita non si apprezzano lesioni di tipo primitivo e o secondario. la scannerizzazione delle immagini data la piccollezza delle lesioni non riesce apprezzabile a chi non ha l'occhio abituato, inoltre non ho uno scanner per lastre tac, ne esiste a livello amatoriale uno scanner capace di scannerizzare una lastra della grandezza di un a tac. ma mi creda questo è il risultato dell'esame

kafka55
Inviato: 4/3/2009 21:14  Aggiornato: 4/3/2009 21:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
credemi un medico non troverebbe nessuna causa . ho gia esposto in u n post prima l'impossibilita della morte per alcalosi o per qualsiasi causa da attribuire al bicarbonato. l'autosomministarzione forse per problemi settici legati a csrsa disinfezione e sterilità della zona trattata .

Mande
Inviato: 4/3/2009 22:19  Aggiornato: 4/3/2009 22:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Kafka55
Citazione:

le cito la lettura delle due tac eseguite con e senza mezzo di contrasto. prima tac del 23 settembre 2008 l'esame eseguito in condizioni basale e con mezzo di contratso evidenzia un nodulo di un mm sullo strato mantellare del polmone dx, a sx si evidenzia un nodulo di sei mm sulla zona posteriore del lobo inferiore di sx. non linfonodi aumentati di volume ,parenchima restante libero. seconda tac del 26 gennaio 2009 l'esame eseguito con e senza mezzo di contrasto cosi recita a livello mediastinico non si apprezzano linfonodi aumentati di volume, a livello del parenchima polmonare con maschera apposita non si apprezzano lesioni di tipo primitivo e o secondario. la scannerizzazione delle immagini data la piccollezza delle lesioni non riesce apprezzabile a chi non ha l'occhio abituato, inoltre non ho uno scanner per lastre tac, ne esiste a livello amatoriale uno scanner capace di scannerizzare una lastra della grandezza di un a tac. ma mi creda questo è il risultato dell'esame

Le credo e la sua buona fede non è certo in discussione.
La ringrazio altresì per avermi informato dell'esistenza di una patologia che personalmente ignoravo ovvero l'alcalosi metabolica.

Per chiarire se non ho capito male:
http://it.wikipedia.org/wiki/Equilibrio_acido_base
Citazione:

L’Equilibrio acido-base indica un complesso meccanismo fisiologico che consente all’organismo di mantenere il pH tra valori di 7,35 e 7,45 consentendogli di svolgere in modo ottimale le proprie funzioni metaboliche.

Se il ph esce da quei parametri si hanno due patologie metaboliche chiamate alcalosi ed acidosi.
Citazione:

Alcalosi metabolica

"Una donna con vomito incoercibile (successivamente inquadrata come occlusione intestinale alta), giunge in P.S. disidratata, confusa, astenica. All'EGA avremo: pH: 7,5, PaCO2: 47, HCO3-: 38, Na 136 mEq/L., K:2,7 mEq./L.
Il pH è elevato per cui si tratta di una alcalosi, la CO2 è normale, mentre i bicarbonati sono elevati, per cui l'alcalosi è metabolica."

Già ad un ph 7,5 del sangue si parla di alcalosi metabolica.

Premessa:
-E notorio che i miceti (o funghi) siano particolarmente sensibili all'ossidazione indotta dalle basi o alcali.
-Lei non ha potuto variare il PH del suo sangue in maniera significativa altrimenti sarebbe incorso in alcalosi metabolica.
-Lei ha affermato di essersi curato col bicarbonato mediante tre vie ovvero per ingestione, catetere ed iniezione.
-Il bicarbonato ingerito finisce nello stomaco e la maggior parte si neutralizza in reazioni acido-base con i liquidi digestivi.
-Il bicarbonato via catetere non poteva raggiungere i polmoni a meno di non entrare nel circolo sanguigno.
-Il bicarbonato assunto per iniezione non poteva superare una certa soglia per non farla incorrere nella patologia della alcalosi.

Le domando dunque:
Sapendo che l'efficacia antifungina degli alcali è dovuta alla loro basicità come pensa le sia stato possibile abbassare il PH in corrispondenza delle lesioni al di sotto dei polmoni?

fefochip
Inviato: 5/3/2009 2:01  Aggiornato: 5/3/2009 2:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
tuttle
Inviato: 2/3/2009 22:39
Salutammo

Inviato: 3/3/2009 0:25
Ossequi

Inviato: 3/3/2009 12:33
Saluti e buona fortuna.

Inviato: 4/3/2009 15:35
La saluto

Inviato: 4/3/2009 16:12
La saluto

Inviato: 4/3/2009 16:53
Saluti

Inviato: 4/3/2009 20:42
Buona



tuttle ....
ciaooooooooooooooooooooooooooooooooo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 5/3/2009 2:15  Aggiornato: 5/3/2009 2:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
ma mi creda questo è il risultato dell'esame


kafka ...fanno finta di crederti perche altrimenti verrebbero bannati alla velocità della luce (io non aspetto altro perche ormai mi pare che ormai i ragionamenti sono si sono fatti stantii) ma la realtà dei fatti è che non ti credono ....

tocca che te ne fai una ragione come l'ho fatto io .(anche se ammetto mi riparte poi la passione combattiva)
chi vuole capì capisce carmelo ....gli altri non è neanche giusto che provi ancora (se ci pensi freddamente ) a convincerli .
tu racconta la tua storia ...alla fine volenti o nolenti ognuno di noi ha la sua vita/salute in mano e deve compiere da solo il suo percorso .

la cosa effettivamente che fa rabbia di alcuni personaggi dal pensiero cosi sciettico e integralista è che poi ti dicono a te cosa devi fare della tua vita ,delle tue opinioni e delle tue scelte.
la libertà di terapia è una chimera, il cosi detto "consenso informato" una balla per tirarsi fuori da eventuali cause e non certo per informare realmente il paziente di cosa va a fare con quella determintata terapia o trattamento.
l'oscurantismo purtroppo al dilà di chiacchiere ben presentate troneggia sempre ....ma per un semplice motivo alla fine perche l'informazione è potere ...prima ancora che il denaro e il potere è il fine ultimo dei personaggi che vogliono imporre su di te/noi qualunque cosa gli aggrada .
d'altronde pensaci ...alla fine perche voler avere ragione a tutti i costi?
è una questione di potere.

lasciamolo a chi lo vuole questo potere dammi retta.

tu divulga ....magari se hai la fantasia/coraggio/scelleratezza esponiti curando tu ....
e prima o poi se la teoria di tullio è giusta la rivoluzione oncologica avverrà inevitabilmente.

ciao
fefo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
robertomrc
Inviato: 5/3/2009 10:09  Aggiornato: 5/3/2009 10:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
"ho gia esposto in un post prima l'impossibilita della morte per alcalosi o per qualsiasi causa da attribuire al bicarbonato"

A dire la verità, non la pensa così un medico a cui ho chiesto...

Riporto la cosa:

--
http://www.diaco.it/old/documenti/bicarbonato.pdf

n moli= massa/PM= 20g/84= 0,23 mol = 230 mmol, puoi prendere 1 mmol= 1 mEq

sulla posologia c'è indicato "per acidosi somministrare da 2 a 5 mEq nell'arco di 4-8 ore" : non sapendo il peso di Sylvia, donna e malata di tumore, ipotizziamo un 55kg.
Verrebbero 275 mEq in 4-8 ore, ma considerando un paziente in acidosi, nel quale buona parte di quel bicarbonato va' a neutralizzare gli acidi.
Sylvia ha preso una dose limite per un paziente con acidosi, un'alcalosi metabolica non mi pare un'evenienza così strana.
(nota: nel sangue hai 26 mEq/l. Su 5-6 litri di sangue in corpo, fan 150 mEq in tutto. Ancora sicuri che raddoppiarlo non faccia danni?)

Quelle quantità bastano ed avanzano per portare in alcalosi già una persona sana.

Chi ha scritto quel post o non è medico o deve ripassare qualche nozione di biochimica e fisiologia. Dovrebbe sapere infatti che in una persona con probabile insufficienza renale e con deplezione elettrolitica, quella dose (anche molto di meno) basta per provocare un'alcalosi metabolica acuta, non solo cronica alla quale per essere letale bastano poche ore.
Il bello è che poi parla di danni in pazienti con carenze a livello renale e che non puo effettuare per vari motivi una carico idrico orale come se questi problemi in una persona malata di cancro fossero così rari (ed aggiungiamoci pure la nausea, che il nostro amico dimentica), chi ha scritto quel commento deve chiarirsi un po' di idee.

Oltretutto, se consideriamo che Simoncini NON parla di 20-30 cc. di soluzione da iniettare MA (riporto) di 70-100 cc di soluzione di bicarbonato di sodio al 5%.
(vedi nella "disarmante" pagina del "fai da te" del sito di Simoncini)
ecco che le percentuali aumentano ancora di più...aggiungiamo pure il bicarbonato assunto via endovena con le flebo a quello fatto localmente e la frittata è fatta.
--

Sarebbe interessante sapere che cosa ne pensa Kafka55....

p.s. forse non potrà scannerizzare alcuni documenti, ma qualcosa di cartaceo dovrà pur averlo... o no?
Altrimenti si rimane sempre nel "io dico che è successo così"...che non vale poi molto.
:)

Redazione
Inviato: 5/3/2009 10:24  Aggiornato: 5/3/2009 10:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
ROBERTOMRC: "Altrimenti si rimane sempre nel "io dico che è successo così"...che non vale poi molto.

Pensavo tu fossi d'accordo con me, che qui ci si scambiano idee e informazioni, senza che nessuno debba dimostrare nè la validità della cura nè la sua invalidità.

Come mai hai cambiato opinione?

robertomrc
Inviato: 5/3/2009 10:31  Aggiornato: 5/3/2009 10:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Bhè...mica ho chiesto di "dimostrare la validità della cura" (anche perchè l'utente stesso ha detto che non sà se è guarito o meno).

Ma siccome l'utente kafka55 ha detto: (e qui cito da altro post):
"p.s. E' chiaro che esiste tutta una documentazione clinica di quello che ho affrontato e della situazione clinica attuale."

Mi chiedevo come mai non si possa ancora vedere...

Ma va bhè, se poi qui non si può o non si deve, pazienza....

Non chiederò più che venga fatto e seguirò il dialogo basandosi su quello che viene "detto essere vero".

Ognuno poi può tirare le propie conclusioni, ovvio.

p.s. Stiamo quindi a vedere cosa pensa del discorso da me postato in precedenza il sig. Kafka55, concentraimoci su questo.

carloooooo
Inviato: 5/3/2009 11:54  Aggiornato: 5/3/2009 11:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Kafka55,

Citazione:
conosco l'inglese


Non è che potrebbe dare qualche ripetizione a Simoncini?

Redazione
Inviato: 5/3/2009 12:05  Aggiornato: 5/3/2009 12:05
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
ROBERTOMRC: "Ma va bhè, se poi qui non si può o non si deve, pazienza...."

Stai travisando le mie parole, e sinceramente non capisco da dove possa nascere questa tua confusione. Questo è quello che ho scritto in precedenza:

Qui chiunque è libero di chiedere quello che vuole, come è libero l’interpellato di compiacere o meno alle richieste.

Dove avrei scritto che "non si può o non si deve chiedere"?

Io voglio solo accertarmi che le richieste di questo tipo non diventino un obbligo, e mi pare di averlo spiegato molto chiaramente.

robertomrc
Inviato: 5/3/2009 12:08  Aggiornato: 5/3/2009 12:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
E io sono d'accordo con te, non ho affatto pensato che volessi in qualke modo censurarmi, ci mancherebbe.

Infatti ho anche scritto che aspetto qualche risposta alle questioni che ho riportato, se qualcuno vorrà rispondere naturalmente.... :)

fefochip
Inviato: 5/3/2009 12:38  Aggiornato: 5/3/2009 12:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
Quelle quantità bastano ed avanzano per portare in alcalosi già una persona sana.


e quindi?questa temibile "alcalosi" non vuol dire nulla ...questa parolole confonde inutilmente le acque.

la realtà è che nessuno tranne simoncini ha avuto esperienze cosi continuative con il bicarbonato .
ma stai certo che se il bicarbonato fosse pericoloso come fai sospettare tu simoncini stava da un pezzo in galera .
è proprio l'innocuità quasi (piu che altro bisogna fare attenzioni ad alcune complicanze specifiche tipo pazienti malati ai reni ecc)totale che ha salvato simoncini dalla gogna .

mi pare assolutamente scorretto far passare l'idea di un bicarbonato pericoloso quando ci sono persone che hanno assunto dosi massicce in breve tempo tipo lo stesso kafka55 che invece (guarda caso) ha smesso la chemio perche si sentiva male(sbaglio?)

tra un po si arriverà a dire che pure il bicarbonato per bocca è pericoloso ...ma per favore

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
robertomrc
Inviato: 5/3/2009 12:57  Aggiornato: 5/3/2009 12:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Ma infatti il medico chirurgo ha scritto:
"Dovrebbe sapere infatti che in una persona con probabile insufficienza renale e con deplezione elettrolitica, quella dose (anche molto di meno) basta per provocare un'alcalosi metabolica acuta, non solo cronica alla quale per essere letale bastano poche ore."

Specificando appunto i problemi renali ecc....

Quindi non dice affatto che il bicarbonato in sè è pericoloso....

Redazione
Inviato: 5/3/2009 14:33  Aggiornato: 5/3/2009 14:34
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
ROBERTOMRC: "Quindi non dice affatto che il bicarbonato in sè è pericoloso..."

E allora, perchè ne stiamo parlando?

Fra l'altro, sono sempre curioso di conoscere l'opinione di Tuttle rispetto alla notizia del decesso che ha postato.

Tuttle
Inviato: 5/3/2009 14:38  Aggiornato: 5/3/2009 14:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
Fra l'altro, sono sempre curioso di conoscere l'opinione di Tuttle rispetto alla notizia del decesso che ha postato.


Se non leggi non è colpa mia.

Innanzitutto i decessi sono due e non uno, come ti ostini a ripetere.

Poi ho commentato pure troppo, sia liberamente che sotto tua specifica richiesta.

Vuoi un esame del sangue?

Bah!

robertomrc
Inviato: 5/3/2009 14:40  Aggiornato: 5/3/2009 14:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Ne stiamo parlando perchè:
"in una persona con probabile insufficienza renale e con deplezione elettrolitica, quella dose (anche molto di meno) basta per provocare un'alcalosi metabolica acuta, non solo cronica alla quale per essere letale bastano poche ore."

In questo caso(insufficenza renale), significherebbe che il bicarbonato è stata la causa della alcalosi metabolica, e quindi la conseguenza è stata la morte.

Mi pare evidente ....

p.s. Il che è ben diverso dal dire :"il bicarbonato fa male, punto!"

Se siamo nel caso qua sopra, è evidente che la causa della morte è il bicarbonato iniettato (o infiltrato che dir si voglia).

kafka55
Inviato: 5/3/2009 14:43  Aggiornato: 5/3/2009 14:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
secondo quanto postato da uno degli utenti che si espime in ml e meq ,io dovrei essere gia cadavere per le quantita ingerite per bocca circa 30 grammi al giorno per quindici giorni e per le quantità i nfuse endovena 500cc al 5% che fanno 25 grammi al giorno per sei giorni ripetuti dopo sei giorni per tre volte ,poi sei volte ogni tre settimane. sono vivo e vegeto e non ho mai accusata il benche minimo sintomo di malessere, nemmeno la tanta temuta nausea. in oltre non ho alcuna necessita di ripassare biochimica e fisiologia, ma chi ti ha fornito quelle spiegazioni non capisce credo gran che di clinica medica e fisiopatologia. ti faccio presente che i pazienti in acidosi metabolica ,nonostante il bicarbonato decedono con frequenza e un soggetto sano con sistemi tampone efficenti per giu ngere in alcalosi deve assumere molto ma molto ma molto bicarbonato.

robertomrc
Inviato: 5/3/2009 15:04  Aggiornato: 5/3/2009 15:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Ma veramente lei mi paragona le quantità ingerite per bocca, con quelle infiltrate nella zona ammalata di tumore?

Ed è un medico? Oh my god!!

Spero sia chairo a tutti qui, una cosa:

Un cucchiaino di bicarbonato per via orale vede annullata la sua alcalinità dai succhi gastrici (acidi appunto) dello stomaco, una flebo endovena viene tamponata dai sistemi di regolazione del sangue ma entro certi limiti.

UN CONTO E' LA VIA ORALE, UN CONTO LE INIEZIONI.

E' chiaro quindi che l'effetto nell'acidità del sangue sia un tantino diverso tra "mangiare molto salato" e farsi una pera di bicarbonato, no?

La paziente morta NON rientra certo nel caso della via orale dato che si è iniettata fino a 20 dosi nel seno!

Inoltre per gli inquirenti è chiaro che la morte è sopraggiunta per alcalosi metabolica (per chi non lo sà, questa malattia è provocata dal bicarbonato).

Oh bhè certo, magari è tutta un invenzione quella degli inquirenti....

VA bhè dai, basta.... penso sia abbastanza inutile continuare, tanto Simoncini dice che non la ha mai curata questa Sylvia no?

E bisogna credergli, il solito atto di fede insomma....

Opinione mia: troppe cose come atto di fede (si lo sò, anche nella MU ci vuole la fede ecc. bla bla). L'unica cosa che mi resta è la persona che ho conosciuto personalmente che afferma di essere gaurita con Simoncini, e anche qui non c'è al momento documentazione. Vedremo.

E vedremo anche l'attenta analisi della documetnazione(quella che c'è) fornita da Simoncini, analisi fatte dal medico che le sta analizzando (la prima ha fatto vedere un importante manomissione delle stesse...)

robertomrc
Inviato: 5/3/2009 15:10  Aggiornato: 5/3/2009 15:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
cmq , per precisare:

questa alcalosi metabolica è pericolosa solo in caso di problemi renali ??

Assolutamente no. L'insufficienza renale può peggiorare uno stato di alcalosi o rendere più sensibile una persona rispetto ad un'altra. Ma di alcalosi metabolica può morire anche una persona perfettamente sana fino a quel momento.

come mai qui si sostiene la "probabile insufficienza renale" ??

Una paziente in grave stato di salute, con un tumore in fase attiva ha probabilmente anche un'insufficienza renale. In ogni caso non è questa la "chiave" del problema, visto che, come detto sopra, non è necessaria l'insufficienza renale per scatenare un'alcalosi, la chiave è semplice: la paziente è morta per alcalosi. Tanto da indurre il medico che l'ha visitata appena morta dal non firmare il certificato di morte naturale.
Stop.

sigmatau
Inviato: 5/3/2009 15:28  Aggiornato: 5/3/2009 15:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Ragazzi buondì…
… tanto per cominciare c’è sempre il solito ‘qualcuno’ che, infischiandosene delle regole del presente sito, non ritiene necessario dichiarare le fonti da cui ha preso i suoi ‘copia-incolla’... Pazienza ragazzi, vorrà dire che supplirò io…

La ‘tragica fine’ di Silvia e Marjolein è riportata dal sito seguente…

http://anaximperator.wordpress.com/2008/11/09/be-wary-of-simoncini-cancer-treatment-therapy/

Editors sono il ‘nefrologo’ Rob Koene e la ‘esperta di italiano’ [!?] Sophie Josephus Jitta. E’ evidente anche da una sola approssimativa lettura che il bersaglio dell’iniziativa è stata la ‘Clinica di Medicina Preventiva’ [CPM] di Bilthoven, Olanda. Questa praticava fino a un anno fa la ‘cura Simoncini’ a pazienti che ne facevano richiesta ma ha poi dovuto cessare di farlo in seguito ad una ‘ingiunzione’ da parte dello ‘Ispettorato Olandese di Salvaguardia della Salute’ [IGZ]. Stessa cosa accaduta precedentemente in Italia dunque… niente di nuovo sotto il sole

Su Marjolein Bouwman [morta il 2 novembre 2008, quattro mesi or sono…] , tutte le altre ‘notizie’ che sono riuscito a trovare oltre quelle del sito segnalato sono in lingua olandese. La ‘chiusura’ della clinica di Bilthoven è stata motivata in seguito al decesso di Silvia e la ‘relazione’ [in lingua olandese…] stilata un anno fa dall’IGZ si trova in…

http://www.igz.nl/actueel/nieuwsberichten/natriumcarb

Riporto alcuni brani tradotti in inglese. Si faccia attenzione alle parti sottolineate…

February 4, 2008

... he administration of sodium bicarbonate to cancer patients is hazardous. The infusion of sodium bicarbonate to vulnerable patients is hazardous and ineffective. This is the conclusion of two expert physicians who wrote reports on request of The Netherlands Health Inspectorate (Inspectie voor de Gezondheidszorg, IGZ)…

... the IGZ asked them for advice when in 2007 a patient with cancer died in the Free University Medical Centre in Amsterdam after she had received sodium bicarbonate in a clinic in Bilthoven. Currently, the clinic has, under the pressure of the IGZ, stopped to administer this therapy and will not restart it. In the meantime it has not been firmly established that the patient has died as a consequence of the sodium bicarbonate administration. The Public Prosecutor is still investigating this…

… the IGZ concludes that the administration of sodium bicarbonate even has risks for patients with high blood pressure, patients with diseases of lungs, heart, or kidneys and for patient with cancer. This is certainly the case if a number of specific blood levels are not monitored daily before, during and after the treatment. The balance of the body can become completely disturbed when large amounts are administered. In severely ill patients this may lead to organ damage. In sick people there is in fact irresponsble health care if this product is administered without monitoring…


In attesa di ‘commenti’… abbastranza 'singolare' che la sommintrazione di bicarbonato di sodio sia giudicata 'un rischio' in modo specifico per i malati di cancro... in altre parole è come se dicessi ad un giocatore di poker di non giocare evitando così di perdere denaro ...

saluti!...

--------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
robertomrc
Inviato: 5/3/2009 15:42  Aggiornato: 5/3/2009 15:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Va anche detto per dovere di cronaca, che questo non mi sembra vero:

"è proprio l'innocuità quasi (piu che altro bisogna fare attenzioni ad alcune complicanze specifiche tipo pazienti malati ai reni ecc)totale che ha salvato simoncini dalla gogna ."

Il Simoncini è stato condannato a 3 anni per omicidio colposo nle 2006.
Ma grazie all'indulto se l'è cavata. E non quindi perchè il bicarbonato è innocuo.

Almeno questo si evince leggendo questo:
http://archiviostorico.corriere.it/2006/maggio/21/Medico_condannato_omicidio_colposo_co_10_060521029.shtml

e poi questo (spiega quando viene applicato l'indulto):
http://www.camera.it/parlam/leggi/06241l.htm

Non sto a discutere se ha ragione o non ragione Simoncini, solo riporto queste cose....

Sbaglio?

robertomrc
Inviato: 5/3/2009 15:48  Aggiornato: 5/3/2009 15:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
"abbastranza 'singolare' che la sommintrazione di bicarbonato di sodio sia giudicata 'un rischio' in modo specifico per i malati di cancro..."

A me sembra ovvio invece!

Una paziente in grave stato di salute, con un tumore in fase attiva ha probabilmente anche un'insufficienza renale.

L'insufficienza renale può peggiorare uno stato di alcalosi (malattia provocata dal bicarbonato).

Parole dette da un medico chirurgo e che avevo riportato sopra.

sigmatau
Inviato: 5/3/2009 16:02  Aggiornato: 5/3/2009 16:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
... a me sembra ovvio invece!...

Mah!... tutto sta nel definire il significato di 'ovvio'...

... se poi si osserva il referto dell'IGZ [Ispettorato Olandese per la Tutela della Salute...] sembra che lo 'spettro di patologie' per le quali il bicarbonato di sodio è 'un rischio' sia alquanto ampio: oltre ai reni cuore, polmoni, pancreas, pressione 'un pò alta', etc... Diciamo che se mi slogo il dito mignolo allora sono 'autorizzato' ad assumere bicarbonato, negli altri casi no ... chiaro ...

saluti!...

--------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
G. Paolo
Inviato: 5/3/2009 16:15  Aggiornato: 5/3/2009 16:15
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
A proposito di acqua e bicarbonato, mi sono ricordato che 5 anni fa' quando pubblicai sull'allora mio sito, www.medicinenaturali.net i risultati di lastre, tac, ecografie di prima e dopo la cura con il bicarbonato, effettuate dal dott. Simoncini su circa 15 pazienti, successe il finimondo.....oltre a sequestrare illegalmente il mio sito....dalle farmacie sparirono anche i flaconi di acqua e bicarbonato al 5% che precedentemente si reperivano facilmente in tutta italia....chissa' perche' ????
Ora non s' se sono ancora in vendita.

Se qualcuno me lo spiega ne sarei felice...!
saluti

robertomrc
Inviato: 5/3/2009 16:24  Aggiornato: 5/3/2009 16:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
" 'spettro di patologie' per le quali il bicarbonato di sodio è 'un rischio' sia alquanto ampio: oltre ai reni cuore, polmoni, pancreas, pressione 'un pò alta' "

Bhè, a me un medico lo ha spiegato perchè in caso di insufficienza renale è pericoloso.
Magari se chiedi anche te ad un medico x gli altri casi, ti spiegherà il perchè... :)

robertomrc
Inviato: 5/3/2009 16:27  Aggiornato: 5/3/2009 16:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
"A proposito di acqua e bicarbonato, mi sono ricordato che 5 anni fa' quando pubblicai sull'allora mio sito, www.medicinenaturali.net i risultati di lastre, tac, ecografie di prima e dopo la cura con il bicarbonato, effettuate dal dott. Simoncini su circa 15 pazienti, successe il finimondo"

Se questo è vero, chiaramente sarebbe gravissimo.

Perchè non fornisce la documentazione a quel medico che sta indagando sui casi Simoncini ??

Sarebbe bello farlo sbigottire, no?

p.s. ops, avevo promesso che non chiedevo + documentazioni!
Intendevo dire che se io fossi al suo posto, proverei a fare così! Chi meglio di un medico che indaga sui casi Simoncini che rimane sbigottito ? :)

sigmatau
Inviato: 5/3/2009 16:33  Aggiornato: 5/3/2009 16:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
... dalle farmacie sparirono anche i flaconi di acqua e bicarbonato al 5% che precedentemente si reperivano facilmente in tutta Italia... chissa' perche'?... ora non so se sono ancora in vendita... se qualcuno me lo spiega ne sarei felice!...

Beh!... a giudicare dai 'molteplici usi' della soluzione di acqua e bicarbanato descritti qui...

http://www.pianetadonna.it/casa/uso-bicarbonato-casa-persona.html

... può essere che essa si trovi in vendita... magari non in farmacia ...

saluti!...

--------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

P.S. Tra l'altro uno delle più gravi 'incomprensioni' tra mia moglie e me è costituita dal fatto che io 'adoro letteralmente' i cavoli, mentre lei trova insopportabile il 'profumo' che ristagna in casa per ore ogni volta che provo a cucinarne uno. Ora ho 'scoperto' che l'aggiunta di un cucchiaino di bicarbonato all'acqua di cottura risolve il problema... ma che vuoi di più dalla vita!!! ...

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
robertomrc
Inviato: 5/3/2009 16:55  Aggiornato: 5/3/2009 16:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
ok ,ma fate sempre attenzione a distinguere i due casi.
1) Un conto è iniettarselo il bicarbonato.
2) Un conto è mangiarlo, lavarsi, spruzzarselo addosso e qualunque altra cosa che non sia INIETTARSELO.

bye

G. Paolo
Inviato: 5/3/2009 17:06  Aggiornato: 5/3/2009 17:06
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Ti vorrei indicare di visionare questa pagina nella quale sono citati gli studi sull'uso del Bicarbonato nel cancro:

http://www.mednat.org/cancro/biblio3.htm
altro che pericoloso...

buona lettura

sigmatau
Inviato: 5/3/2009 17:14  Aggiornato: 5/3/2009 17:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
... un conto è mangiarlo, lavarsi, spruzzarselo addosso e qualunque altra cosa che non sia iniettarselo...

Ok!... in tal caso basta osservare quanto è scritto nel postato iniziale a proposito della 'guarigione' di Silvia...

... dopo sette settimane di terapia [lavaggi interni con soluzione di bicarbonato...] Silvia ha fatto un controllo con esame citologico che ha confermato la completa assenza di cellule cancerose...

saluti!...

--------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
robertomrc
Inviato: 5/3/2009 17:18  Aggiornato: 5/3/2009 17:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Guarda che la Siylvia di questo articolo è diversa dalla Sylvia di cui stiamo discutendo e che è deceduta !

sigmatau
Inviato: 5/3/2009 17:26  Aggiornato: 5/3/2009 17:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
... si dà il caso che proprio io ho chiarito due giorni fa che abbiamo a che fare con 'due Silvie', una deceduta e una felicemente ancora tra noi...

... guarda che non è che siamo tutti delle scimmie come in certi altri siti caro mio!... ...

saluti!...

--------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
robertomrc
Inviato: 5/3/2009 17:28  Aggiornato: 5/3/2009 17:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Per Paolo

Quindi lei sostiene che il bicarbonato non causa mai ALCALOSI METABOLICA...

Quindi quello che vedono i medici ecc ogni giorno, è tutta n'invenzione?
Si sà da anni che è una malattia causata dal bicarbonato, e lei mi dice che non è così ?

Insomma, basta na ricerca e tipo su wikipedia trovo questo:
http://it.wikipedia.org/wiki/Alcalosi_metabolica

E qui si vede qualcosa di basato su "conti",su discorsi tecnici e non solo su parole.
Si trova e si può trovare ancora altro materiale in giro.

robertomrc
Inviato: 5/3/2009 17:34  Aggiornato: 5/3/2009 17:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
ok sigmatau, pensavo ti eri semplicemente confuso, non certo che sei una Scimmia.

Io continuo però a vedere cose basate su parole, e se adesso mi si viene a dire che il bicarbonato non può mai essere la causa di Alcalosi Metabolica....

MAH!

p.s. cmq nel caso specifico della Sylvia deceduta, ci furono propio iniezioni.

A meno che non sia stato tutto un complotto ecc ecc.

G. Paolo
Inviato: 5/3/2009 18:31  Aggiornato: 5/3/2009 18:31
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Evidentemente non hai letto la pagina che ho postato, ma hai risposto d'impulso senza rilfettere su cio' che e' scritto nella pagina che ho indicato.

Gli studi riferiti parlano di utilizzo del bicarbonato nel caso di certi tumori; questo per ricordare che la terapia a base di bicarbonato non l'ha inventata Simoncini, ma l'utilizzo del Bicarbonato era gia' noto anche in altre parti del mondo fra alcuni oncologi (vedi gli studi citati)
Che poi in certi casi di gravi anomalie funzionali, il bicarbonato assunto in dosi massicce possa dare delle alcalosi e' possibile.
Quindi come vedi hai frainteso, sembra volutamente, la cosa.
il mondo e' bello perche' e' variegato....
saluti

Fabrizio70
Inviato: 5/3/2009 21:13  Aggiornato: 5/3/2009 21:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:

Io continuo però a vedere cose basate su parole, e se adesso mi si viene a dire che il bicarbonato non può mai essere la causa di Alcalosi Metabolica....

MAH!


Abbiamo trovato la cura del cancro

In reltà l'assunzione di massiccie dosi di bicarbonato dovrebbe creare una situazione di alcalosi metabolica , vediamo perchè :

Questo è quello che succede quando si ingerisce il bic :

http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20090112044321AAN9mEt

Citazione:

Qualcuno sa dirmi la reazione tampone bicarbonato di sodio che avviene nel duodeno a livello chimico?

Miglior risposta - Scelta dai votanti
Nel duodeno vi sono dei succhi gastrici (principalmente acido cloridrico: HCl) che a contatto del Bicarbonato di sodio NaHCO3 reagiscono come segue: NaHCO3 + HCl → NaCl + H2O + CO2. In altri termini il Bicarbonato annulla l'acidità dell'acido cloridrico ma produce per reazione
NaCl = cloruro di sodio = sale da cucina ; H20 = acqua; CO2 = anidride carbonica = RUTTI. Ciao.


Ed infatti viene normalmente utilizzato come rimedio delle acidità di stomaco , quindi niente effetti particolari.

Una soluzione al 5% è al disotto del limite di solubilità quindi reagisce completamente con l'acqua liberando idrogeno e variando il ph ma NON E' PIU' BICARBONATO.

http://www.newton.dep.anl.gov/askasci/chem03/chem03553.htm

Citazione:

NaHCO3 is both acid and base like you mentioned. (Do not forget the H.)
In neutral solutions it ionizes to Na(+) + HCO3(-).
The HCO3(-) can either donate its proton (acid) or accept another (base).
in strong basic solution:
HCO3(-) + OH(-) --> CO3(2-) + H2O
in strong acidic solution:
HCO3(-) + H(+) --> H2CO3(temporary) <--> H2O + CO2(gas).

When a substance adds acid to basic solutions and base to acid solutions,
such as NaHCO3 does, it is called a buffer.
It tends to damp out either extreme, tries drag them to the pH it
considers "the middle".
Buffers are good to have around in case of spills of strong acids or bases.


Una volta in circolo nel sangue la soluzione provoca una variazione di ph ma il corpo ha diverse possibilità per correggere il ph , per l'alcalosi metabolica quello immediato è un aumento della CO2 nel sangue , facilmente ottenibile rallentando il ritmo respiratorio (ipoventilazione) , gli altri metodi coinvolgono le funzionalità renali , ecco perchè può provocare disturbi renali.

Quindi il bicarbonato non centra nulla , non riuscirebbe ad arrivare nella massa tumorale , ma può provocare un alcalosi metabolica che "potrebbe" rendere difficile lo sviluppo dei tumori indipendentemente dalla causa.

Ovviamente a nessuno è venuto in mente di verificare i livelli di ph, PaCO2 , HCO3 , Cl- sierico , Na+ serico , ecc. ecc. durante il trattamento....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
ELFLACO
Inviato: 5/3/2009 21:55  Aggiornato: 5/3/2009 21:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Fabrizio70

Citazione:
Quindi il bicarbonato non centra nulla , non riuscirebbe ad arrivare nella massa tumorale , ma può provocare un alcalosi metabolica che "potrebbe" rendere difficile lo sviluppo dei tumori indipendentemente dalla causa. Ovviamente a nessuno è venuto in mente di verificare i livelli di ph, PaCO2 , HCO3 , Cl- sierico , Na+ serico , ecc. ecc. durante il trattamento....


????

Ne approfitto e aggiungo il punto interrogativo se non ti dispiace Fabrizio70

E' una bella domandina secondo me.

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Tuttle
Inviato: 5/3/2009 22:06  Aggiornato: 5/3/2009 22:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Anche quella di Mande era un ottima domanda IMHO. Così come quelle poste da Roberto e Fabrizio70. Peccato che nessun voglia approfondire...


Redazione
Inviato: 5/3/2009 22:48  Aggiornato: 5/3/2009 22:48
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
TUTTLE: Io la risposta alla mia domanda PRECISA non l'ho trovata.

Ti avevo chiesto se tu pensi che il bicarbonato abbia una relazione con la morte della paziente.

Basterebbe un sì o un no, ma non li riesco a trovare.

Comunque va benissimo lo stesso. La tua mancata risposta è altrettanto eloquente.

Tuttle
Inviato: 5/3/2009 23:05  Aggiornato: 5/3/2009 23:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
La riposta c'è, ed è anche argomentata.

Se non la trovi sono tutti affari tuoi.

Pessimo metodo per smarcarti dal problema reale...

Redazione
Inviato: 5/3/2009 23:17  Aggiornato: 5/3/2009 23:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Certo Tuttle, come no. Nondum matura est...

Getti il sasso, e non hai nemmeno il coraggio di mostrare la mano.

Exposed.

Redazione
Inviato: 5/3/2009 23:21  Aggiornato: 5/3/2009 23:21
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Ho già scritto altrove questa riflessione, che mi pare utile anche in questo contesto. Riguarda tutti coloro che in qualche modo "pretendono" da Simoncini una dimostrazione (scientifica) della validità della sua proposta.

Noto che purtroppo, quando si vuole criticare il bicarbonato, si parla di Simoncini come di uno stregone wodoo, "che è stato addirittura radiato dall'ordine". Quando si vuole rovesciargli sulla gobba l'onere della prova, allora lo si riabilita, e lo si tratta alla pari di uno scienziato come tutti gli altri, inserito nella logica che gli compete.

Tuttle
Inviato: 5/3/2009 23:23  Aggiornato: 5/3/2009 23:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
TUA DOMANDA:

Secondo te esiste una relazione fra la sua morte e la terapia Simoncini?

MIA RISPOSTA:

Può essere.

Causa diretta o indiretta.

Diretta come alcalosi metabolica o altre complicanze dovute alla somministrazione del preparato. (possibilità 1)
Diretta come concausa fra somministrazione di Bicarbonato in un soggetto debilitato dal tumore, altre patologie/limiti organici + la mancata somministrazione della terapia indicata dai medici che conoscevano il caso specifico. (possibilità 2)
Diretta come errata somministrazione causata da autopratica. Sovradosaggio od altre complicanze (possibilità 3)
Indiretta come rifiuto della terapia convenzionale (possibilità 4)



Cosa non ti va bene? Non che io voglia accontentarti, ma ora mi hai incuriosito.

attendo...

Redazione
Inviato: 5/3/2009 23:47  Aggiornato: 5/3/2009 23:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
"Può essere" sarebbe una risposta?

Tutto può essere.

A questo punto, perchè non posti la notizia che la signora, prima di morire, è andata dal dentista? "Può essere" che sia stato lui a ucciderla, sbaglianodo magari la dose di anestetico, no?

Seguendo i TUOI criteri, in assenza di un referto autoptico completo e controfirmato, citare la morte di una persona che, fra altre mille cose nella vita, ha fatto ANCHE il bicarbonato, è assolutamente infondato.

E sostanzialmente scorretto, aggiungo io, in quando tende ad insinuare un sospetto che tu stesso non hai nemmeno il coraggio di formulare esplicitamente.

Se esistesse una sola prova che quella morte è in qualunque modo correlata alle assunzioni di bicarbonato, stai tranquillo che lo sapremmo di sicuro.

Contribuire invece alla diffusione di veleni vigliacchi e infondati è qualcosa di assolutamente disdicevole, specialmente da parte di chi si professa per il metodo scientifico.

carloooooo
Inviato: 5/3/2009 23:53  Aggiornato: 5/3/2009 23:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
Noto che purtroppo, quando si vuole criticare il bicarbonato, si parla di Simoncini come di uno stregone wodoo, "che è stato addirittura radiato dall'ordine". Quando si vuole rovesciargli sulla gobba l'onere della prova, allora lo si riabilita, e lo si tratta alla pari di uno scienziato come tutti gli altri, inserito nella logica che gli compete.


Ragionamento (si spera colposamente) capzioso.

Per usare i tuoi termini, e non quelli del generico "si" a cui ti riferisci per mascherare un meno elegante ma sottinteso "voi", si definisce Simoncini "stregone wodoo" proprio perché non fornisce uno straccio di prova di quel che afferma, avendone i mezzi e (si ritiene) le competenze.

carloooooo
Inviato: 6/3/2009 0:00  Aggiornato: 6/3/2009 0:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
Seguendo i TUOI criteri, in assenza di un referto autoptico completo e controfirmato, citare la morte di una persona che, fra altre mille cose nella vita, ha fatto ANCHE il bicarbonato, è assolutamente infondato.


Potrei dire:

Seguendo i TUOI criteri, in assenza di una qualsivoglia sperimentazione scientifica a riguardo (e anzi in presenza di sperimentazioni scientifiche che dicono il contrario), attribuire la guarigione di una persona che, fra le altre mille cose nella vita, si è sparata ANCHE del bicarbonato in vena, è assolutamente infondato.

Trovo che sia una figata il fatto che la forma logica prescinda dai contenuti.

dr_julius
Inviato: 6/3/2009 0:02  Aggiornato: 6/3/2009 0:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Ancora? ma perchè si parla nuovamente di questo signore-dottor Simoncini e non si vuole invece parlare del fatto se sia vero o meno che il bicarbonato potrebbe curare il tumore?
Perchè non si sono mai raccolti dati clinici e inoppugnabili? Perchè non si applica un minimo di metodo clinico? Nessuno chiede a Simoncini la spiegazione scientifica dei meccanismi d'azione (il come e il perchè), anche se lui la sua ipotesi Candido-centrica l'ha supposta.

Però almeno si può chiedere la misurazione scientifica dei risultati?

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
sono_io
Inviato: 6/3/2009 0:15  Aggiornato: 6/3/2009 0:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 73
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
Però almeno si può chiedere la misurazione scientifica dei risultati?

La misura è stata negata. A chi chiediamo i dati? Dai primi risultati a me pare opportuno fare queste misure, oppure, almeno quando possibile, fare come la Silvia del video perché mi piace anche se il medico dice che non cura.

Per altro in diversi interventi mi sembra si pretendano dimostrazioni eccessive.
Una testimonianza è. E basta. Se non gli credo non devo credere alle prove successive, sarei incoerente senza un messaggio a firma elettronica del notaio (e poi direi che il notaio è prezzolato).

Nello specifico della discussione le testimonianze evidenziano che oltre alla possibile rapida guarigione si evitano notevoli sofferenze; concetto altrettanto importante alla guarigione. Un caso particolare mi ha colpito (http://www.curenaturalicancro.org/terminale_uterino.htm) perché la persona è comunque deceduta prima dei cinque anni e perciò secondo la metodologia classica la terapia non è valida. Trascurando così la differenza fra un mese atroce ed un anno di vita piena.

Tuttle
Inviato: 6/3/2009 0:24  Aggiornato: 6/3/2009 0:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
"Può essere" sarebbe una risposta?


Infatti non è la risposta. La risposta sta sotto ed ovviamente, ma come sempre, non entri nel merito.

Citazione:
Tutto può essere.


Non sei così relativista quando tocca a te gettare dubbi, sospetti, infamie pelose - il tutto senza un cazzo di prova - su chi ti pare e piace. Molto strano n'evvero?

Citazione:
A questo punto, perchè non posti la notizia che la signora, prima di morire, è andata dal dentista? "Può essere" che sia stato lui a ucciderla, sbaglianodo magari la dose di anestetico, no?


A questo punto, perché non posti la notizia che i tuoi intervistati, prima di avere risultati di qualsiasi tipo, si sono sottoposti ad un miliardo di altre soluzioni, terapie ed interventi? Può essere che siano stati questi a dare dei risultati. Come vedi, la tua logica da quattro soldi, te la si può rigirare contro con molta facilità. Quando l'incoerenza si fa così pesante, gli specchi diventano davvero lisci e viscidi.

Citazione:
Seguendo i TUOI criteri, in assenza di un referto autoptico completo e controfirmato, citare la morte di una persona che, fra altre mille cose nella vita, ha fatto ANCHE il bicarbonato, è assolutamente infondato.


Eccololà! Ora mi chiede il referto autoptico, completo e controfirmato su carta da bollo da inviare con A/R - previa firma in presenza del Notaio. Ovviamente questo vale in caso di decesso di pazienti sottoposti a terapie con il bicarbonato. Per quelli che invece paiono guariti, basta videocazzeggio in homepage. Non fa una piega. As usual.

Citazione:
E sostanzialmente scorretto, aggiungo io, in quando tende ad insinuare un sospetto che tu stesso non hai nemmeno il coraggio di formulare esplicitamente.


Ripeto. Su questa base, che praticamente rinnega le basi dell'informazione, dovresti buttare al cesso l'intero sito. Se per ogni dispaccio, notizia, redazionale o quel cazzo che è, bisognasse aspettare di avere tutte le prove, indagini terminate ed i processi chiusi al terzo grado di giudizio - per poterne diffondere i contenuti - i giornalisti farebberlo gli edicolanti. Se poi leggi bene quelle notizie, c'è più di un indizio che porti a pensare ad eventuali responsabilità del bicarbonato.

Citazione:
Contribuire invece alla diffusione di veleni vigliacchi e infondati è qualcosa di assolutamente disdicevole, specialmente da parte di chi si professa per il metodo scientifico.


Senti che sono vigliacchi perché trattano una cosa a cui tieni (infondati non lo puoi sapere) e che non sei in grado di provare seriamente. Questo ti mette all'angolo. E' comprensibile. Però, in questo sito, è pieno di elementi che gettano dubbi, discredito, infamia, sospetto e sfiducia per un bacino infinito di persone e intere categorie. Chissà se quelle persone pensano che il tuo metodo sia invece equilibrato e soprattutto sempre corredato da prove.

Imbarazzante...

Redazione
Inviato: 6/3/2009 1:32  Aggiornato: 6/3/2009 6:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
CARLOOO: Citazione:
“si definisce Simoncini "stregone wodoo" proprio perché non fornisce uno straccio di prova di quel che afferma”


Benissimo. La si smetta però di chiederla, a questo punto. Non si può avere la moglie piena e la botte ubriaca, no?

Citazione:
Seguendo i TUOI criteri, in assenza di una qualsivoglia sperimentazione scientifica a riguardo (e anzi in presenza di sperimentazioni scientifiche che dicono il contrario), attribuire la guarigione di una persona che, fra le altre mille cose nella vita, si è sparata ANCHE del bicarbonato in vena, è assolutamente infondato.
Spiacente, ma nelle mie interviste chiedo specificatamente se i pazienti abbiano fatto anche altre terapie, durante l’assunzione del bicarbonato, e la risposta è regolarmente NO.

Forse sarebbe il caso che tu le guardassi con più attenzione, prima di continuare a sollevare polemiche inutili.

***

TUTTLE: Citazione:
A questo punto, perché non posti la notizia che i tuoi intervistati, prima di avere risultati di qualsiasi tipo, si sono sottoposti ad un miliardo di altre soluzioni, terapie ed interventi?
Lo faccio, infatti. Anche tu dovresti guardarle con più attenzione, invece di sollevare polemiche inutili. Ogni intervista parte dalla prima diagnosi, e include tutte le informazioni relative alla malattia che gli intervistati mi rendono disponibili.

Citazione:
Ora mi chiede il referto autoptico, completo e controfirmato su carta da bollo da inviare con A/R - previa firma in presenza del Notaio.
Sbagli di nuovo, Tuttle. Io non ti chiedo niente, dico solo che senza quello TU non dovresti funzionare. Sei TU quello che impone il “criterio scientifico”, non io.

La tua polemica è sempre più vuota e inutile, per cui ti lascio volentieri a prendertela con qualcun altro.

Ho già i chihuahua del mio vicino, che mi si attaccano regolarmente alla caviglia ogni volta che vado a trovarlo.

***

DR-Julius: “ma perchè si parla nuovamente di questo signore-dottor Simoncini e non si vuole invece parlare del fatto se sia vero o meno che il bicarbonato potrebbe curare il tumore?”

Già, chissà perchè?

Bingooo!!!

ELFLACO
Inviato: 6/3/2009 13:09  Aggiornato: 6/3/2009 13:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Allora mi chiedo,quale potrebbe essere quel " CASO" che possa essere ritenuto ,almeno "interessante" sia per quelli pro che per quelli contro l'ipotesi di Simoncini??

Forse quello dove al paziente viene diagnosticato un cancro( con TAC,RM,radiografie,analisi istologici,ecc) di qualche tipo e questo ,dopo aver rifiutato tutte le cure "uficiali", corre da Simoncini a farsi dare il bicarbonato ???

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
robertomrc
Inviato: 6/3/2009 13:22  Aggiornato: 6/3/2009 13:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Quello con una documentazione valida!
Ad esempio io conosco una persona che dopo l'esame che ha evidenziato le cellule tumorali maligne, e dopo un ciclo di radioterapia, si è rivolto a Simoncini!La massa tumorale si è ridotta da 17 a 7 mm.
Spero quindi che voglia rendere pubblici i documenti per un attento esame.

p.s.
Insomma, non basterà mai una testimonianza ... e se fosse stato altro invece che un tumore(parlo degli altri casi in generale, delle testimonianze)? Snza documentazione atta a testimoniare qualcosa ...è dura.

robertomrc
Inviato: 6/3/2009 13:31  Aggiornato: 6/3/2009 13:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
G. Paolo.
"Quindi come vedi hai frainteso, sembra volutamente, la cosa."

Si,esatto!
E' che mi sono informato su chi è G. Paolo Vanoli, ed è + che naturale che non dia troppo credito a quello che è riportato nel suo sito, specie considerando il monossido di diidrogeno

:) :) :)

che ridere...

Cmq non si preoccupi: c'è chi ha le competenze adatte(molto più di noi qui in questo forum) per valutare quanto c'è di scientifico nella bibliografia del suo sito, hanno già iniziato a esaminare tutti gli studi linkati per vedere che cosa dicono,e hanno già pubblicato qualcosa....
N.b. Attenizione, dicono sia quello pro che quello contro,in effetti ho visto che in un caso dicono "questo potrebbe validare la loro tesi..Avendo l'intero articolo si potrebbe controllare se è possibile mantenere l'effetto o se i reni "regolano" di conseguenza."

A breve arriverà il resto.

Saluti a Todos!

ELFLACO
Inviato: 6/3/2009 13:39  Aggiornato: 6/3/2009 13:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
Insomma, non basterà mai una testimonianza ... e se fosse stato altro invece che un tumore? Snza documentazione atta a testimoniare qualcosa ...è dura.


Neanche 1000 secondo me.Ci vorrebbero più cose "nero su bianco",essere più pignoli nelle documentazioni proposte.
Questo mio commento vuole essere un augurio,io spero che se questa ipotesi ha una qualche validità,Simoncini possa proporla il più documentata possibile sopratutto per le persone che vogliono ascoltare e leggere con mente aperta senza pregiudizi. Per le altre invece non c'è niente da fare.

Poi ha ragione robertomrc E' DURA,MOLTO DURA per tutti, sia per quelli che vogliono far sapere qualcosa alla gente sia per quelli (noi tutti) che potrebbero aproffittare di questa cura.

E trattandosi di qualcosa di alternativo alla medicina ufficiale ci vuole ancora più rigore nella documentazione presentata. E forse questo Simoncini non ha saputo fare o non era del tutto preparato a fare.

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
robertomrc
Inviato: 6/3/2009 13:42  Aggiornato: 6/3/2009 13:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2007
Da: Trento
Inviati: 99
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
"E trattandosi di qualcosa di alternativo alla medicina ufficiale ci vuole ancora più rigore nella documentazione presentata. E forse questo Simoncini non ha saputo fare o non era del tutto preparato a fare."

Eh bhè, direi che se la fà così...
http://medbunker.blogspot.com/2009/02/simoncini-epatocarcinoma-e-metastasi.html

C'è da rimanere perplessi....

Vedremo con gli altri casi...

G. Paolo
Inviato: 7/3/2009 11:54  Aggiornato: 7/3/2009 11:54
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Quel medico che gestisce il Blog medbunker e' evidentemente in MALAFEDE perche:
1 - egli sa' che ogni paziente che si reca in una struttura pubblica o privata oncologica, viene sottoposto agli esami come da protocollo ed i risultati, nel caso specifico riportato, hanno determinato che il soggetto era un canceroso e le tac hanno evidenziato il tutto, luogo della formazione.

Quel paziente ha effettuato la cura del Simoncini ed ha nuovamente rifatto dei controlli in una struttura ospedaliera statale o privata, MA NON con lo stesso operatore delle precedenti indagini prima della cura del bicarbonato.
Quindi NON sono state fatte con la stessa metodologia ed identita' di posizioni delle precedenti indagini, perche non effettuate dallo stesso operatore, ecco quindi la "differenza" tra le varie immagini che sono state evidenziate nel blog medbunker.

Semmai occorre per essere precisi NON affermare che sono FALSE (esse non lo sono) ma semmai che dalle successive immagini, non si puo' dedurre con precisione la riduzione del tumore.
Questa e' la semplcie verita' !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Candida Albicans: conCausa del Cancro
L’oncologia attuale è morta. Basta ricordare un'affermazione fatta di recente in TV dal prof. Veronesi, dove alla domanda se in virtù delle nuove conoscenze genetiche si potrà sconfiggere il cancro lui risponde:"occorrerà ancora una decina di anni".
Puntualmente ogni mese assistiamo alla scoperta di questa o quella proteina coinvolta nel processo neoplastico, a questo enzima, gene, soppressore, carcinogeno, ecc.
Nel firmamento dell’oncologia ogni tanto il buio viene spezzato da qualche nuovo ritrovato, che però nel giro di qualche settimana, come una stella cadente, non lascia alcun segno di sé.
Un recente articolo, ad esempio, riporta le statistiche dei tumori dell’apparato digerente per il prossimo, che evidenzia lo stato zero dell’oncologia ufficiale.  
Un mio amico che ha lavorato in un importante laboratorio USA, come collaboratore del dott. Gallo, quello del virus HIV, nel quale si utilizzavano le colture di cellule HeLa (tratte da tessuti di cancerosi, per la moltiplicazione di quelle colture destinate a varie ricerche ed esperimenti), mi ha confermato che sempre, quando queste colture non venivano poste in ambiente sterile, in esse si ritrovava, sulla superficie della coltura, la CANDIDA che e' un saprofita, cioe' un commensale anche umano con base intestinale; cio' significa che essa, la Candida, era gia' presente nel tessuto del canceroso iniziale, anche con le proprie ife, e che quando la coltura era posta in ambiente sterile, non si evidenziavano, ma se mese in ambiente NON sterile (cioe' in presenza anche di ossigeno) si "scatenavano=proliferavano=moltioplicavano ed apparivano chiaramente sulla superficie della coltura di quelle cellule-tessuti cancerosi manifestando, la Candida.

CANCRO e CANDIDA Albicans
La candida (fungo con 7-8 coppie di cromosomi) che vive normalmente nel nostro intestino come fungo residente,  si insedia molto facilmente anche nei tessuti (specie nelle mucose) degli organi indeboliti (intossicati e/o in acidosi) o “feriti”, per aiutare il processo di disintossicazione ed il processo di riparazione del tessuto o dell’organo investito, cio’ avviene assieme ad altri tipi di flora microbica autoctona, ma se NON incontra (nei luoghi ove "emigra") i suoi antagonisti (microbi che se la “mangiano”, quando prolifera a dismisura) essa inizia a produrre ife (simili a radici, per proliferare, riprodursi) e crea massa con tessuti nei quali e’ insediata, succhiando risorse all'organismo, Il tessuto e/o l'organo interessato si difende producendo del tessuto in eccesso ("carne" con 23 coppie di cromosomi). Ecco come si forma la massa del tumore.

dolll
Inviato: 8/3/2009 4:02  Aggiornato: 8/3/2009 4:02
So tutto
Iscritto: 21/2/2009
Da:
Inviati: 28
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:

Quel medico che gestisce il Blog medbunker e' evidentemente in MALAFEDE perche:
1 - egli sa' che ogni paziente che si reca in una struttura pubblica o privata oncologica, viene sottoposto agli esami come da protocollo ed i risultati, nel caso specifico riportato, hanno determinato che il soggetto era un canceroso e le tac hanno evidenziato il tutto, luogo della formazione.

Quel paziente ha effettuato la cura del Simoncini ed ha nuovamente rifatto dei controlli in una struttura ospedaliera statale o privata, MA NON con lo stesso operatore delle precedenti indagini prima della cura del bicarbonato.
Quindi NON sono state fatte con la stessa metodologia ed identita' di posizioni delle precedenti indagini, perche non effettuate dallo stesso operatore, ecco quindi la "differenza" tra le varie immagini che sono state evidenziate nel blog medbunker.

Semmai occorre per essere precisi NON affermare che sono FALSE (esse non lo sono) ma semmai che dalle successive immagini, non si puo' dedurre con precisione la riduzione del tumore.
Questa e' la semplcie verita' !


Ma tu non hai mai visto una TC in vita tua, vero?

dr_julius
Inviato: 8/3/2009 11:54  Aggiornato: 8/3/2009 11:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
Citazione:
mi ha confermato che sempre, quando queste colture non venivano poste in ambiente sterile, in esse si ritrovava, sulla superficie della coltura, la CANDIDA che e' un saprofita, cioe' un commensale anche umano con base intestinale; cio' significa che essa, la Candida, era gia' presente nel tessuto del canceroso iniziale, anche con le proprie ife, e che quando la coltura era posta in ambiente sterile, non si evidenziavano, ma se mese in ambiente NON sterile (cioe' in presenza anche di ossigeno) si "scatenavano


sinceramente non ho capito molto bene. In particolare non capisco come facevano a tenere le colture in assenza di ossigeno.
Inoltre mi sembra che stai sovrapponendo il concetto di sterilità con quello di ossigeno, eppure a me sfugge un qualche nesso tra i due (magari che non conosco poiché non sono un... coltivatore di cellule???)

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
G. Paolo
Inviato: 8/3/2009 12:29  Aggiornato: 8/3/2009 12:29
So tutto
Iscritto: 2/3/2009
Da:
Inviati: 26
 Re: Sarà davvero il Papilloma? - Storia di Simoncini
sinceramente non ho capito molto bene. In particolare non capisco come facevano a tenere le colture in assenza di ossigeno.
Inoltre mi sembra che stai sovrapponendo il concetto di sterilità con quello di ossigeno, eppure a me sfugge un qualche nesso tra i due (magari che non conosco poiché non sono un... coltivatore di cellule???)

Giusto: hai ragione e' un'errore - l'ambiente sterile per la riproduzione di cellule in colture, continene ossigeno, perche' se manca l'ossigeno apotosi cellulare e' accelerata (morte della cellula).
saluti


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA