Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : ONG italiane sotto accusa
Inviato da Redazione il 21/2/2009 23:20:00 (11863 letture)

LA INTERSOS respinge categoricamente le accuse del Guardian: “KABUL. RIABILITAZIONE DELL’OSPEDALE KHAIR KHANA, e al comunicato stampa intitolato “DOPO L’INTIMAZIONE, IL GUARDIAN TOGLIE IL VIDEO INCRIMINATO”.

***

Non è stato solo l’Iraq a fornire la scusa per rubare miliardi dalle tasche dei contribuenti americani. Anche in Afghanistan pare che il festino sia ampiamente in corso, e questa volta sembra che ci vadano di mezzo anche i soldi dei contribuenti italiani.



INTERSOS ha fatto togliere il nostro video da Youtube, e poi ha obbligato anche Arcoiris a toglierlo.


Il servizio del Guardian accusa esplicitamente la ONG italiana INTERSOS ...
.
.


... di aver intascato oltre un milione di dollari destinato alla costruzione di un ospedale a Kabul.

La ONG prima nega, poi ammette di aver ricevuto tutti i soldi, ma dice di averli spesi nell'ospedale.

Che però non ha nemmeno il riscaldamento.

Massimo Mazzucco

Voto: 8.00 (1 voto) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Redazione
Inviato: 22/2/2009 0:01  Aggiornato: 22/2/2009 0:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ONG italiane sotto accusa
Fra tutte le altre cose... avete notato che quando McCarren entra nell'ufficio TUTTI i dipendenti afghani si alzano in piedi?

E' il classico segno della democrazia.

-ZR-
Inviato: 22/2/2009 0:13  Aggiornato: 22/2/2009 0:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/9/2008
Da:
Inviati: 436
 Re: ONG italiane sotto accusa
è vero, e c'è pure il marmo per terra!

-ZR-

" I grandi spiriti hanno sempre incontrato violente opposizioni da menti mediocri."
Albert Einstein
ohmygod
Inviato: 22/2/2009 5:18  Aggiornato: 22/2/2009 5:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: ONG italiane sotto accusa
Democrazia e Corruzione.Che schifo.

peonia
Inviato: 22/2/2009 9:05  Aggiornato: 22/2/2009 9:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: ONG italiane sotto accusa
Penso che l'Occidente abbia un Karma molto, molto pesante da pagare all'Oriente...ed e' ora che lo faccia, mi sembra stia iniziando.....
Il flmato in se' non mi stupisce molto, e' una vita che si mangiano i soldi destinati ai poveracci, tutti dappertutto. Certo lo schifo e' sempre nuovo invece.!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
blu23
Inviato: 22/2/2009 11:11  Aggiornato: 22/2/2009 11:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: ONG italiane sotto accusa
Se notate, quando il tizio entra nella stanza un impiegato,inizialmente, si nasconde dietro una libreria....

Nulla di nuovo sul resto, facciamo guerre inutili ammazziamo inutilmente della gente nel nome dei soliti falsi buoni propositi.

Ovviamente compagnie petrolifere e di ricostruzione fanno i miliardi e la gente vive in condizioni sempre peggiori.... siamo veramente falsi e ipocriti...

Sarebbe interessante vedere questo video in compagnia di La russa e Frattini.... guardarli negli occhi e sentire quello che hanno da dire

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
bodj
Inviato: 22/2/2009 11:36  Aggiornato: 22/2/2009 11:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/3/2008
Da: Germany
Inviati: 79
 Re: ONG italiane sotto accusa
Ho qualche vago ricordo di INTERSOS ai tempi delle guerre nei Balcani. Voci che giravano tra le migliaia di volontari che si pagavano essi stessi, come il sottoscritto, le missioni di aiuto in Bosnia, Croazia, Serbia, Kosovo... con i loro risparmi e tredicesime.

Quelle voci dicevano che INTERSOS aveva una gestione allegra dei contributi erogati per gli aiuti. Altre voci arrivavano dall´Angola se non sbaglio. Robe di sminamenti mai effetuati, sempre che non ricordo male.

Questi appunti solo per ricordare che i personaggi/organizzazioni sporchi o dubbi in Italia crescono mentre le realtá oneste magari devono chiudere o vengono escluse poiché senza "protezioni".

PathFinder
Inviato: 22/2/2009 12:15  Aggiornato: 22/2/2009 12:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: ONG italiane sotto accusa
Tanti anni fa mio nonno parlando degli aiuti all'Africa diceva:

Citazione:
Questo a me, questo a te e questo all'Africa" e sull'ultima parte faceva il segno dell'ombrello col braccio.


Si vede che la situazione da allora non è cambiata.

Si sa oramai da anni che le varie agenzie umanitarie governative o meno sono dei buchi neri dove c'è gente che specula. Nonostante ciò il popolo bue continua a dare soldi. Forse lo fa solo per mettersi apposto la coscienza sporca.

Ma puoi di che si lamentamo questi 'terroristi' talebani.
Anche qui in Italia, nel 'civilissimo' occidente cristiano è uguale:

Malasanità

L'ospedale della vergogna

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
Io_sono
Inviato: 22/2/2009 13:04  Aggiornato: 22/2/2009 13:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/4/2008
Da: Nürnberg
Inviati: 373
 Re: ONG italiane sotto accusa
Grazie Pathfinder, gran bel documentario!!!!

E grazie M.M. per l´articolo e il video... Al peggio sembra non ci sia mai fine.
Speculare anche su coloro i quali noi abbiamo massacrato, cui abbiamo devastato il territorio è veramente da infami...


Oltre al danno, pure la beffa...

peonia
Inviato: 22/2/2009 13:23  Aggiornato: 22/2/2009 13:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: ONG italiane sotto accusa
Io non ce la faccio piu' nemmeno a finire di vedere video simili....mi sento sempre piu' messa nell'angolo...senza speranze! che si puo' fare?

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
stg44
Inviato: 22/2/2009 14:24  Aggiornato: 22/2/2009 14:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 79
 Re: ONG italiane sotto accusa
Oltre a essre buchi neri le ONG sono anche piene di agenti,l'ho visto in Spy Game!
Eh si... i film,come i libri,insegnano un sacco di cose.
Come in Shindler List,quando il protagonista dice alla moglie che la guerra era quel che gli mancava per mettersi in affari...

L' Afghanistan è un vero gioiello geopolitico:
Niente oleodotti verso la Cina.
Tutta l'eroina per la CIA.
Armi e munizioni per tutti.
Democrazia e libertà per nessuno.

Peonia:
io un paio d'idee ce l'avrei anche,ma se le dico potrebbe scoppiare un vero casino...

innanzi tutto finchè i governanti trovano soldati da inviare al fronte, fanno bene ad inviarli.
una volta t'arrivava una cartolina e se non andavi all'assalto venivi fucilato,adesso sono volontari,'sti morammazzati merdosi...
D'accordo,la disoccupazione è una brutta bestia,ma da qui a dire : vado a sparare per vivere...

PikeBishop
Inviato: 22/2/2009 15:36  Aggiornato: 22/2/2009 15:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:
Si sa oramai da anni che le varie agenzie umanitarie governative o meno sono dei buchi neri dove c'è gente che specula. Nonostante ciò il popolo bue continua a dare soldi.

Diciamo piuttosto che il popolo bue continua a mettere crocette.

Questi solo apparentemente vivono di sovvenzioni volontarie. In realta' le sovvenzioni volontarie forse non pagherebbero neanche la costante pubblicita' radiofonica e televisiva per le campagne di finanziamento.
In realta' i soldi, quelli veri, arrivano direttamente dagli stati ed il perche' e' facile da capire, se non si tiene la testa sotto la sabbia: tutte le organizzazioni di aiuto ai paesi del terzo mondo sono propaggini della stessa politica colonialista che manda laggiu' i soldati e gli impiegati delle finanziarie che distribuiscono tangenti private in cambio di debito pubblico.

Tutte. Anche quelle in buona fede. E vanno boicottate.

Non avevano bisogno di noi, in Afghanistan, in Iraq, in Africa, prima del colonialismo e non ne hanno nemmeno ora. Facciamogli un piacere, dimentichiamoci di loro.
L'idea di mandare, con i nostri soldi, contemporaneamente le bombe antiuomo e le gambe artificiali e' come minimo ripugnante. Vaffanculo tuttiquanti, amen.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
sono_io
Inviato: 22/2/2009 16:18  Aggiornato: 22/2/2009 16:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 73
 Re: ONG italiane sotto accusa
stg44: Citazione:
ma da qui a dire : vado a sparare per vivere...

anche lo pensavo senza se e senza ma, fino a quando ho parlato con chi si era trovato in ballo: non ti arruoli per andare in guerra (propaganda menzognera ma verosimile, molti soldati non partono, e cominci con il "credere"), poi ti caricano su un aereo di 'polizia internazionale' (e sei costretto a giustificarti con te stesso per resistere all' "obbedire"), infine ti caghi addosso perché in guerra sparano (e quasi senza rendertene conto ti ritrovi a "combattere"). Questa tesi l'ho poi ritrovata all'interno di un documentario di M. Moore mentre mostrava l' arruolamento per l'Iraq.

Negli aiuti all' ex Yugoslavia in Austria hanno cooperato Caritas, Croce Rossa e TV.
La Caritas raccoglieva gli aiuti, la Croce Rossa gli distribuiva e la TV lo documentava. I telegiornali davano servizi sulla distribuzione degli aiuti austriaci con in sovrimpressione gli importi ed i nomi dei paesi donatori. È stato uno degli aiuti più efficienti.
In Italia invece... La caritas aiutava solo i cattolici praticanti (o convertiti a fame), la Croce Rossa Italiana sguazzava e la TV mostrava e diceva tutt'altro.
Molti volontari sono andati a spendere le proprie ferie con aiuti piccoli ma veri, oggi però mi pare che l' affare è fortemente in mano ad alcune pseudo ONG. Forse la cosa migliore è l'informazione corretta per affossare gli 'aiuti'.

ReBaS
Inviato: 22/2/2009 18:19  Aggiornato: 22/2/2009 18:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da: TORINO
Inviati: 64
 Re: ONG italiane sotto accusa
Chissa se per quei signori la crisi si è sentita...

...Non è vero ciò che è vero, ma è vero ciò che piace...
blu23
Inviato: 22/2/2009 20:18  Aggiornato: 22/2/2009 20:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: ONG italiane sotto accusa
E NO CARO STG44!!!!!!!! Non insultare chi VIENE MANDATO in Afghanistan... non sono affatto MERDOSI come li chiami tu... sono persone che eviterebbero volentieri di finire sotto gli rpg7 quando sono in giro... COMANDATI... su veicoli senza protezione con regole d'ingaggio ridicole.


Ricordarti bene che i giochi schifosi di servizi segreti e governi ombra sono cose ben diverse dall'essere spedito senza preavviso in qualche zona disastrata del mondo...


Io sono stato COMANDATO... non ho mai chiesto di essere inviato VOLONTARIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E per questo non mi sento merdoso!!!!!!!!!!!!!! Quando ho potuto aiutare chi è più sfortunato di me l'ho SEMPRE fatto

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
PikeBishop
Inviato: 22/2/2009 22:06  Aggiornato: 22/2/2009 22:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:
Io sono stato COMANDATO... non ho mai chiesto di essere inviato VOLONTARIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Hanno rientrodotto la leva obbligatoria? Questa me l'ero persa...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
blu23
Inviato: 22/2/2009 22:23  Aggiornato: 22/2/2009 22:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: ONG italiane sotto accusa
Forse ti sei perso il fatto che quando qualcuno (il fantastico ministero) decide chi deve partire... tu non puoi "marcare visita"... tu parti e basta...
Non è questione di leva obbligatoria...

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
Redazione
Inviato: 22/2/2009 22:28  Aggiornato: 22/2/2009 22:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ONG italiane sotto accusa
BLU23: quindi stai dicendo che "la verità" la scopri dopo?

In quel caso, per quali motivi ti eri arruolato?

blu23
Inviato: 22/2/2009 22:37  Aggiornato: 22/2/2009 22:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: ONG italiane sotto accusa
Certo Massimo ti dicono parti e tu devi partite e fare quello che ti dicono... io nn ho sparato a nessuno e ucciso nessuno, anzi il più delle volte oltre ai vari "compiti militari" portavamo aiuti ai civili.

Sai tanti anni or sono le cose non ti sembravano quelle che poi si rivelano in realtà... sei giovane pensi di servire il tuo paese, pensi di fare qualcosa di buono... poi quando tutto ciò finisce... passa qualche anno (meno di 10) fai esperienze, leggi, parli con determinate persone... scopri che hai servito cause poco nobili...

Comunque ne io ne i mie commilitoni dell'epoca siamo dei merdosi... i merdosi stanno seduti alle scrivanie...

E questo non dimenticatevelo mai

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
PikeBishop
Inviato: 22/2/2009 23:26  Aggiornato: 23/2/2009 1:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:
Forse ti sei perso il fatto che quando qualcuno (il fantastico ministero) decide chi deve partire... tu non puoi "marcare visita"... tu parti e basta...

A parte il fatto che marcare visita si puo' sempre (e pure rifiutarsi di andare, se pensi che non sia giusto), non e' questo il problema:
Citazione:
Comunque ne io ne i mie commilitoni dell'epoca siamo dei merdosi... i merdosi stanno seduti alle scrivanie...

Quindi non volevi andare, cioe' in pratica avresti preferito fare l'imboscato ed essere "merdoso", ma ti hanno chiamato, che sfiga.
Citazione:
sei giovane pensi di servire il tuo paese, pensi di fare qualcosa di buono...

Esattamente quel che si diceva: la strada per l'inferno e' pavimentata di buone intenzioni.

Mai sentito nessuno che abbia l'onesta' di dire che si e' arruolato perche' gli facevano comodo i soldi dello stipendio e basta. Mai neanche sentito ultimamente di nessuno che, quando si e' reso conto di che cosa implicava lo stipendio alle spalle dei contribuenti abbia pensato di suonare il campanello e dire al manovratore che voleva scendere: no, loro sono tutti li' per il bene del paese, per aiutare il prossimo, ma ci rimangono fino alla fine della ferma.

Mi ricordo che si e' arrivati a criticare i soldati tedeschi perche' combattevano per i nazisti, e loro si che non potevano esimersi dal farlo e erano abbonati alla fucilazione se si rifiutavano. Di fronte ad i nostri soldati, ora, non c'e' nessuna di queste scusanti.

Meglio sarebbe rendersi conto di essere stati dalla parte degli invasori e prendersi le colpe che ne derivano. A mio modo di vedere tutti gli europei o americani che sono li, per qualsiasi motivo, in questo momento condividono quelle colpe. Noi qui magari non facciamo il diavolo a quattro contro la guerra, ma almeno ci facciamo gli affari nostri e lasciamo che gli altri si facciano i loro e scusate se e' poco: essere eroici non e' obbligatorio, ma ad andare a rompere gli zebedei in casa altrui e' chiaro che si puo' beccarsi dei "merdosi", e non a sproposito.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
cirocat
Inviato: 23/2/2009 0:41  Aggiornato: 23/2/2009 0:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/7/2007
Da:
Inviati: 157
 Re: ONG italiane sotto accusa
@ blu 23,

Scusami ma veramente pensavi di servir la patria ?,cosa vi raccontavano per farvi partire ,che
la nostra nazione era in pericolo?? che valeva la pena rischiare di morire per cosa ?, per andare a catturare il mitico binny? E se non hai sparato ed ucciso nessuno (meglio così, naturalmente)ci puoi descrivere in cosa consistevano i “compiti militari”, svolti con i danari degli italiani ,di cui molti
lavorano proprio dietro delle merdose scrivanie.


Per quanto riguarda la INTERSOS non ci sono scusanti è il solito schifo italico ma siamo sicuri che le ONG estere comprese le inglesi siano così senza macchia?? O forse qualche conto di “materiale di cancelleria”è eccessivo pure lì?

La sanità afghana è messa male perchè è un paese che si è sviluppato ed ha utilizzato la maggior parte delle sue risorse(con il benestare dell'occidente) nel settore agrario ,pare che da quelle parti si facciano dei raccolti veramente “stupefacenti”.

Redazione
Inviato: 23/2/2009 3:43  Aggiornato: 23/2/2009 3:43
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ONG italiane sotto accusa
Attenzione: Blu 23 ci ha voluto rivelare di essere un soldato senza che nessuno lo abbia obbligato. Cerchiamo quindi di capire il suo percorso, senza per questo iniziare a trattarlo come se tutte le guerre degli ultimi 30 anni fossero colpa sua.

Cerchiamo di capire le ragioni e i meccanismi mentali (le idee), senza per questo condannare (o assolvere) la persona.

°°°

BLU 23: Io non ho capito questo: ti sei arruolato 10 anni fa? E ora sei ancora nell'esercito, o no? Se no, perchè sei uscito, e quando?

Poi, se vuoi, puoi anche dirci cosa ti ha spinto a entrarci (oltre all'amor di patria), ma questo solo se ti va. E' chiaro che lì si entra in un terreno delicato.

CiEmme
Inviato: 23/2/2009 11:21  Aggiornato: 23/2/2009 11:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: ONG italiane sotto accusa
'giorno, Pikebishop:

How is your day today?

Non avevano bisogno di noi, in Afghanistan, in Iraq, in Africa, prima del colonialismo e non ne hanno nemmeno ora. Facciamogli un piacere, dimentichiamoci di loro.

Facciamogli un piacere, dimentichiamoci di loro.


Una bussola non dispensa dal remare.
hendrix
Inviato: 23/2/2009 11:52  Aggiornato: 23/2/2009 11:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: ONG italiane sotto accusa
Dal sito della INTERSOS:

Fondata nel 1992 con il sostegno delle Confederazioni sindacali italiane (Cgil, Cil e Uil) esperte del settore papponi di stato immagino...
è un’organizzazione umanitaria senza fini di lucro, che opera a favore delle popolazioni in pericolo, vittime di calamità naturali e di conflitti armati.
Basa la sua azione sui valori della solidarietà, della giustizia, della dignità della persona, dell'uguaglianza dei diritti e delle opportunità per tutti i popoli, del rispetto delle diversità, della convivenza, dell'attenzione ai più deboli e indifesi.

Le Ong sono sempre state convinte che non è con la presenza militare (considerata comunque necessaria) che “si vince” in Afghanistan, ma con una strategia che abbia come primo obiettivo la risposta ai BISOGNI e alle ASPETTATIVE degli afgani.
Questi continuano invece a rimanere DELUSI... (e ci credo).

PikeBishop
Inviato: 23/2/2009 12:07  Aggiornato: 23/2/2009 12:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:
How is your day today?

Wonderful, really wonderful, how's yours?

Cos'e' quella faccina atterrita, by the way?

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
hendrix
Inviato: 23/2/2009 12:13  Aggiornato: 23/2/2009 12:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: ONG italiane sotto accusa
Sempre a proposito di Afghanistan ho trovato interessante questo:

>>> Su un totale della produzione mondiale di eroina stimata in 795 tonnellate nel 2007, l'Afghanistan ne ha prodotto circa il 95 per cento (753 tonnellate). E' ampiamente riconosciuto il fatto che metà dell'oppio afghano viene coltivato nella provincia di Helmand, occupata dai britannici.
Come ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri afghano Ahmed Baheen il 18 gennaio, "la produzione di oppio in Afghanistan è a pieno regime solo dove sono stazionate truppe straniere, come in Helmand dove ci sono i britannici".
Inoltre, i britannici dirigono il dipartimento anti-droga del governo militare alleato, e hanno finora bloccato ogni politica di distruzione delle colture.

D'altronde, pare che le Banche usano i proventi della narco-liquidità come ciambella di salvataggio del sistema finanziario.

CiEmme
Inviato: 23/2/2009 12:26  Aggiornato: 23/2/2009 12:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: ONG italiane sotto accusa
Hi Pikebishop.

La faccina atterrita e' dovuta al fatto che non condivido la tua idea che quelle popolazioni (i singoli componenti) abbiano davvero voglia di essere dimenticati o quantomeno che possano essere contenti di una simile evenienza.

Come tutti, vorrebbero star meglio, ovvero avere cio' che c'e' di buono nel nostro modo di essere occidentali e perdere cio' che non va nel loro modo di essere medio orientali. Ma essere dimenticati, non credo proprio.

Invece, proprio come succede per l'iimmigrazione, ti pigli quello che porta - tanto il buono quanto il cattivo.

Tutto qui.

Condivido, invece, la faccenda del debito creato appositamente.

Riguardo alla mia domandina in inglese, mi sembri solitamente pacato (oltre che realista) nei tuoi interventi e oggi, invece, piuttosto sull'arrabbiato. Nulla di provocatorio.


Una bussola non dispensa dal remare.
PikeBishop
Inviato: 23/2/2009 12:41  Aggiornato: 23/2/2009 13:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:
Le Ong sono sempre state convinte che non è con la presenza militare (considerata comunque necessaria) che “si vince” in Afghanistan, ma con una strategia che abbia come primo obiettivo la risposta ai BISOGNI e alle ASPETTATIVE degli afgani.


Che conferma quel che ho sempre pensato: sono li' per "vincere", accessori del sistema coloniale. La presenza militare fa da apripista, se il governo locale si oppone, e poi arrivano loro a completamento dell'opera.

La successione classica di personaggi nel teatrino colonialista o imperialista e' tipicamente la seguente:

1. Missionario. Oltre che insegnare decenza sessuale e relativa posizione alle popolazioni locali, il missionario cerca di instillare il germe della propaganda religiosa agendo in maniera terroristica per scardinare qualsiasi visione del mondo posseduta dalle popolazioni locali. Dispone di mezzi illimitati ed e' quasi sempre sinceramente convinto di essere nel giusto non sospettando minimamente (o non curandosene) del suo vero ruolo nel teatrino. Spesso agisce anche direttamente come spia, cartografo e magari come guerrigliero.

2. ONG. Si infiltrano con la scusa di aiutare minoranze, categorie, sessi o classi oppresse. Come il missionario sono in genere in buona fede, ma piu' spesso fanno semplicemente il loro lavoro/pratica verso una sfavillante carriera medica o nei servizi segreti.
In comune col missionario hanno anche il fatto che se vengono fatti a pezzi diventano martiri, il che permette ai militari di intervenire utilizzandoli come casus belli. Anche loro agiscono in molti alti ruoli: commercianti di droga ed armi, guerriglieri etc.

3. Economic Hit-Men. Arrivano a proporre affari alle elites che permetteranno al paese di diventare in effetti una colonia dei poteri Europei/Statunitensi, senza che sia apparente. Se l'affare non viene concluso arrivano gli "sciacalli" a sopprimere eventuali opposizioni o a dare l'esempio. Se gli "sciacalli" non riescono nel loro scopo allora la macchina della Morte Nera comincia a muovere i suoi cingoli, a cominciare dai beccamorti della carta stampata o della TV.

4. Giornalisti. Intervengono generalmente poco prima dell'esercito colonialista, si fanno ammazzare o sbattere fuori e sono essenziali per la propaganda pre-bellica e bellica.

5. Forze armate. Finalmente il vero businness arriva in forze.
Assieme a loro ritornano, qualora fossero stati espulsi precedentemente, tutti gli attori precedenti.

6. Tutti insieme appassionatamente finalmente possono passare la mano agli industriali ed ai politici. Il paese viene consegnato formalmente in mano ad un nuovo "Governo" di fantaccini (Berlusconi, anyone) che non governano un tubo, come sarebbe dovuto avvenire, nei piani, gia' con il personaggio n. 3. Il fatto di aver dovuto usare i numeri 4 e 5 e' comunque, in molti casi gia' parte del piano originale: noi qui a casa abbiamo bisogno di qualcuno da odiare ed abbiamo bisogno anche di vedere gli effetti della macchina della Morte Nera, casomai dovessimo contemplare di imbizzarrirci.

Appoggiare qualunque di questi personaggi significa scavarci la fossa da soli (rendiamoci conto che gli Afghani, per quanto cattivi, sono la nostra unica speranza per il futuro, se vogliamo imparare come si fa a contrastare il sistema) ed in ogni caso significa come minimo rendersi corresponsabili del teatrino.

Come ho detto, l'inferno e' lastricato di buone intenzioni.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 23/2/2009 12:49  Aggiornato: 23/2/2009 12:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:
La faccina atterrita e' dovuta al fatto che non condivido la tua idea che quelle popolazioni (i singoli componenti) abbiano davvero voglia di essere dimenticati o quantomeno che possano essere contenti di una simile evenienza.

Quella della pieta' e' la leva con cui li fottono e, in ultimo, fottono noi. Talvolta bisogna essere duri di cuore, per essere veramente buoni.

Citazione:
avere cio' che c'e' di buono nel nostro modo di essere occidentali e perdere cio' che non va nel loro modo di essere medio orientali

Questo accade solo in scambi fra uguali, non quando la macchina colonialista finanziario/militare comincia a lavorare. Ti pare che abbiamo mantenuto, noi italiani, il nostro modo di essere e preso cio' che vi era di buono dagli americani? No? E perche'? Perche' siamo stati colonizzati. Gli americani, loro stessi, sono stati colonizzati prima di noi (erano infatti una colonia). Non ci possono essere scambi profiqui per tutte le parti fra quattro maniaci omicidi ed una verginella in un vicolo buio.

Citazione:
mi sembri solitamente pacato (oltre che realista) nei tuoi interventi

Questa la stampo e me l'appendo al monitor: di solito passo per un'animale rabbioso...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
AutminRic
Inviato: 23/2/2009 13:51  Aggiornato: 23/2/2009 13:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/11/2005
Da:
Inviati: 163
 Re: ONG italiane sotto accusa
Pikebishop

il tuo riassunto del teatrino colonialista, imperialista (e statalista) mi ha ricordato questo passaggio

Qui io mi scontro contro il pregiudizio più corrente dei nostri tempi. Non si vuole solamente che la legge sia giusta; si vuole anche che essa sia filantropica. Non ci si contenta che essa garantisca ad ogni cittadino l'esercizio libero e non pregiudizievole delle sue facoltà, indirizzate al suo sviluppo fisico, intellettuale e morale; si esige che essa diffonda direttamente sulla nazione il benessere, l'istruzione e la moralità. Questo è il lato seducente del Socialismo.

Ma, lo ripeto, queste due missioni della Legge sono in contraddizione tra di loro. Occorre scegliere. Il cittadino non può, al tempo stesso, essere libero e non esserlo. M. de Lamartine mi scriveva tempo fa: « La vostra rappresenta solo la metà del mio programma; voi siete rimasto bloccato alla Libertà, io sono andato più avanti fino alla Fraternità. »
Io gli ho risposto: « La seconda metà del vostro programma distruggerà la prima. »
E, in effetti, mi è del tutto impossibile separare il termine fraternità dall'aggettivo volontario. Mi è del tutto impossibile concepire la Fraternità come un qualcosa di legalmente imposto, senza che la Libertà non sia legalmente distrutta, e la Giustizia legalmente messa sotto i piedi.

La Spoliazione legale ha due radici: l'una, l'abbiamo appena esaminata, è l'Egoismo umano; l'altra è la falsa Filantropia.

Da qui http://www.panarchy.org/bastiat/legge.1850.html (courtesy Gongoro of course)

stg44
Inviato: 23/2/2009 14:16  Aggiornato: 23/2/2009 14:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 79
 Re: ONG italiane sotto accusa
Sicuramente Blu23 parla in buona fede...putroppo di buone intenzioni è lastricata la starda per l'inferno...

Avevo 12 anni,e come tutti leggevo Tolpolino,giocavo con le pistole e i soldatini;
poi un bel giorno un supplente ci fece leggere in classe una pagina di "NIENTE DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE".
Uscito da scuola andai in cartoleria direttamante senza passare da casa,e spesi la paghetta per comperare il suddetto libro.
A 12 anni avevo già un bel quadro della situazione...
A 18 un anno di leva...365 giorni all'alba...non fu male:un anno di spinelli,gran bevute allo spaccio mentre vedevo i graduati che caricavano in macchina intere casse di mozzarella...
Adesso ho 40 anni,la mia passione sono la geopolitica e le armi da fuoco,fumo troppo e a volte penso di essere un marziano.

blu23
Inviato: 23/2/2009 14:18  Aggiornato: 23/2/2009 14:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: ONG italiane sotto accusa
Porca vacca avevo scritto un post per rispondere alle domande ma il sistema m'ha sbattuto fuori...
Prometto che stasera lo scrivo e faccio chiarezza

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
stg44
Inviato: 23/2/2009 14:21  Aggiornato: 23/2/2009 14:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 79
 Re: ONG italiane sotto accusa
Scrivi il testo con tex edit o altro,e fai il copia/incolla:se stai loggato troppo a lungo ti slogga,m'è successo anche a me!

ohmygod
Inviato: 23/2/2009 14:22  Aggiornato: 23/2/2009 14:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: ONG italiane sotto accusa
Questo è il modo italiano di fare giornalettismo.Così da un lato abbiamo la notizia del Guardian ,con i preziosi sottotitoli di Luogocomune,e dall'altro lato la stessa notizia riportata da Affari italiani o da AGI.
Secondo queste ultime le Ong italiane sono state invitate a fare le valigie ma per un motivo diverso cioè a "seguito del deterioramento delle condizioni di sicurezza".

D'altro canto, sottolinea Nino Sergi, segretario generale di Intersos,(ong che lavora nell'area di Herat insieme a Cesvi e Gvc), "nove decimi delle risorse impegnate in Afghanistan sono state utilizzate per l'azione militare, peraltro senza risultati tangibili, mentre solo un decimo per l'azione di ricostruzione e di sviluppo....e il Guardian ha descritto come viene impiegato quel decimo!!!

http://www.agi.it/il-punto-su/notizie/afghanistan-le-ong-italiane-br-/invitate-a-fare-le-valige

va da se che molto probabilmente il gionalettismo nostrano,se lo farà, approfondirà la notizia dal lato Agi e non dal lato Guardian.

mangog
Inviato: 23/2/2009 14:28  Aggiornato: 23/2/2009 14:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: ONG italiane sotto accusa
Ho letto che il presidente 85enne dello Zimbawe festeggiera' a caviale aragoste e champagne, in quantita' industriale, un suo anniversario.
Lo Zimbawe ha oltre il 30% della popolazione che mangia solamente grazie agli aiuti alimentari stranieri da anni e anni ( i classici sacchi di juta con le granaglie ) e gli altri si arrangiano come si puo' tirando la cinghia all'inverosimile.... E' UNO STATO o una barzelletta di stato ?
Non so piu' cosa pensare per gli stati poveri del mondo, mi fanno pena e mi sembra che nessuno, ed in primis la popolazione del luogo, abbia voglia di far qualcosa per arrivare per lo meno alla loro autosufficienza alimentare. Con la pancia vuota e' difficile anche ragionare... cosa ovvia.
Ho quasi la senzazione che i poveri dell'Africa "servono" alle societa' occidentali come i casi umani servivano a Maurizio Costanzo per la sua trasmissione.

lembo11
Inviato: 23/2/2009 14:51  Aggiornato: 23/2/2009 14:51
So tutto
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 2
 Re: ONG italiane sotto accusa
Le ONG nascono per far fronte a emergenze causate dalla natura o dall'uomo. Alcune fondate da volontari, altre da associazioni preesistenti (Arci,Acli, Sindacati etc), altre ancora di chiara derivazione religiosa. Se sono Organizzazioni Non Governative, possono ricevere fondi direttamente dai Governi? E se questo potrebbe essere giustificabile in una situazione di emergenza umanitaria, lo è ancora quando il governo che ti finanzia è anche attore dell'emergenza perchè paese belligerante?
Non tutte le ONG sono uguali. Ci sono quelle che hanno scelto di perdere la loro autonomia accettando fondi governativi. A voler esser buoni, perchè necessitavano di risorse certe per portare a compimento i loro progetti. A voler essere maliziosi, per garantire ad alcuni lauti stipendi e a tanti carpetbugger di fare soldi con la pala. Io credo che insieme a queste 2 l'ipotesi più probabile è che tante ONG (se non direttamente già nate con quelle stimmate) sono usate dai governi per dare copertura umanitaria spendibile sui media alle nefandezze (neo) coloniali che vanno taciute.

blu23
Inviato: 23/2/2009 19:51  Aggiornato: 23/2/2009 19:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: ONG italiane sotto accusa
Ok ok ok, rispondo volentieri alle vostre domande, così da fare chiarezza in merito.


Quando avevo circa vent’anni mi sono arruolato nell’esercito con quella che allora veniva chiamata “ferma breve”. Si tratta di passare un periodo di tre anni sotto le armi e poi, una volta scaduto il termine tu sei libero di decidere quello che vuoi… o tornare alla vita civile, o affrontare un altro concorso per poter entrare a far parte dell’esercito a titolo definitivo.
Perché l’ho fatto? Vi assicuro che l’aspetto economico è puramente marginale. Innanzi tutto un volontario scegli la sede ed il reparto che più gli è congeniale, indi per cui tra tutte le caserme a disposizione un ragazzo del nord sceglie sicuramente quella più vicina a casa sua. La paga di un volontario è decisamente più alta di quella di un militare di leva, in quanto ai poveri najoni viene destinata veramente una paga da fame. Questo fatto si ripercuote spessissimo sulla famiglia che deve più o meno provvedere al sostentamento economico del ragazzo. La mia famiglia non avrebbe avuto nessun problema a supportarmi economicamente,ma essendo una persona orgogliosa ho deciso che dovevo provvedere ai miei bisogni in maniera indipendente. E poi,non nascondo che un po’ ci credevo, ma penso che ognuno di voi a ventenni credesse in falsi miti, falsi ideali, false promesse…
Finiti i tre decisi che quella non era la vita che faceva per me e decisi di congedarmi.

Veniamo quanto più vi interessa… Non si può marcare visita… non si può rifiutarsi (processo militare)… quando devi partire parti e basta, in quanto ti hanno fatto firmare degli incartamenti nei quali è scritto che sei obbligato ad andare dove ti mandano e a fare quello che ti dicono. Se il giorno della partenza sei malato… seriamente… non c’è problema ti spediscono sul primo C-130 in partenza e raggiungi i tuoi commilitoni. Ora vi è una piccola differenza tra i volontari italiani e quelli dello u.s. army. Un italiano si arruola come me o per fare il primo step verso la carriera militare o per evitare le condizioni disastrose del “najone” comune… Vi assicuro che la mia massima ambizione non era certo quella di essere impiegato fuori area. Comunque sia ci sono stato e la definisco una buona esperienza di vita…. E facile emanare sentenze da una casa calda comoda e sicura, il vedere con i propri occhi le cose… vi assicuro è un tantino diverso…

Non mi considero un invasore, in quanto il teatro della mia missione era in Europa quindi vi sarà facile immaginare tutto il resto…. Niente Iraq e Afghanistan, niente Nassiriya niente Kabul, niente schiavitù di bush. Niente “binny” niente Al-queda, ma solo un altro posto dove la gente si massacrava a vicenda intossicata dai malefici fumi della religione e dell’ignoranza.

Veniamo ai “compiti militari”, i compiti che svolgevamo erano spesso e volentieri gli stessi che si assolvevano in Italia. Qui non si fa caso ai convogli militari o hai treni merci scortati. A differenza dell’Italia, in altre zone del mondo capita di scortare camion pieni di aiuti per le popolazioni isolate o per le persone più bisognose. Il tuo compito non è quello di sterminare civili inermi, ma quello di assicurarsi che gli aiuti arrivino a chi ne ha bisogno e non a chi lucra con il mercato nero. Capitava anche di andare a prendere qualche famiglia e trasferirli in zone più sicure in quanto in questa o quella zona erano presenti bande di etnie differente… capite da soli quello che sarebbe potuto succedere… Capitava di sorvegliare installazioni militari, capitava di coprire il culo ai genieri (militari italiani) che ricostruivano km e km di ferrovie…. Capitava di scavare pozzi o di contribuire alla costruzione di ponti… capitava di vedere gli sminatori cercare la loro preda e contemporaneamente farsela nelle mutande…
Ho abbandonato la vita militare, ed oltre ad aver sviluppato una certa “sindrome”complottista sono rimasto interessato alle vicende militari, soprattutto per questioni di impiego della tecnologia… i militari usano oggi quello che noi useremo domani. L’Italia spende circa 1-0.8% del PIL per la difesa; è una delle quote più basse dell’E.U. e probabilmente del pianeta. Spesso e volentieri i soldi mancano addirittura per occuparsi della manutenzione di mezzi e strutture… Non spendi poi tanto, quello che si mangiano a Roma è enormemente di più.

Ora, io non mi sento un eroe ma nemmeno un merdoso. Questa è la storia questo è ciò che ho visto e quello che vi riporto… Non penso neppure di dover ricevere un processo… niente assoluzione, niente condanna…


Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
PikeBishop
Inviato: 23/2/2009 20:52  Aggiornato: 23/2/2009 21:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:
Non si può marcare visita…
Citazione:
non si può rifiutarsi (processo militare)…

Beh, da uno che ha trascorso tre anni in divisa mi aspettavo che sapesse come fare (e senza processo). Mi sa che invece di scrivere un libro sui fusi orari mi converrebbe scrivere un manuale per militari su come evitare il servizio militare senza finire in un carcere militare: le tecniche sono molteplici e collaudate.
In ogni caso io, se veramente non volessi andare in qualche posto comincerei a vedere quando mi possono dare, di galera: non e' che ci sia una grande differenza tra galera e naia in zona operativa e magari la galera e' piu' sicura. Ma se ho capito bene a te andava bene cosi', allora... ti esponi alle maledizioni ed insulti vari.
Sbagli ne abbiamo fatti tutti (non fatemi elencare i miei) ma quando arriva il conto bisogna pur pagare e farsi dare del merdoso non e' poi cosi' grave.
Citazione:
Non mi considero un invasore, in quanto il teatro della mia missione era in Europa

Vedo che, nonostante tu abbia fatto progressi invidiabili, alcune parti della tua educazione non sono complete: se metti piede oltre il confine sei un INVASORE.
Punto.
Posizione intermedie sono contrarie alla lingua italiana ed alla logica.

Citazione:
E facile emanare sentenze da una casa calda comoda e sicura, il vedere con i propri occhi le cose… vi assicuro è un tantino diverso…

E' meglio stare a casa, infatti.

Citazione:
solo un altro posto dove la gente si massacrava a vicenda intossicata dai malefici fumi della religione e dell’ignoranza.

Essere stato testimone oculare non ti e' servito a capire cosa stava accadendo da quelle parti. La religione e l'ignoranza (che NON SONO due termini assimilabili) sono fra le ultime delle cause della guerra nei Balcani. Che poi di ignoranti sia pieno il mondo mi sembra un dato di fatto, ma non e' che si sparino necessariamente tra di loro specie quando sono impegnati a guardare Sanremo ed il Grande Fratello.

Citazione:
Il tuo compito non è quello di sterminare civili inermi, ma quello di assicurarsi che gli aiuti arrivino a chi ne ha bisogno e non a chi lucra con il mercato nero. Capitava anche di andare a prendere qualche famiglia e trasferirli in zone più sicure in quanto in questa o quella zona erano presenti bande di etnie differente… capite da soli quello che sarebbe potuto succedere…

Anche se puo' a prima vista sembrare un cosa molto positiva, quello che facevate era prolungare le ostilita' ed aiutare con la pulizia etnica.

Citazione:
capitava di coprire il culo ai genieri (militari italiani) che ricostruivano km e km di ferrovie….

Ti sei mai chiesto perche' in alcuni posti si ricostruiva ed in altri si bombardava?

Citazione:
Spesso e volentieri i soldi mancano addirittura per occuparsi della manutenzione di mezzi e strutture…

E' proprio come nella vita civile: l'importante e che si spendano i soldi della rapina fiscale comprando mezzi e strutture di amici, poi chissenefrega, tanto i politici mica li usano, mezzi e strutture. Avremo fra poco i piu' bei cacciabombardieri fermi per mancanza di carburante del mondo.

Citazione:
Ora, io non mi sento un eroe ma nemmeno un merdoso.
Ma nonostante questo hai anche tu giocato (retribuito, che e' bene) a fare la pedina dell'imperialismo: non riesci davvero a comprendere che a qualcuno possa non piacere? Io personalmente prenderei e porterei a casa, veramente. E' pero' importante che tu ora capisca cosa stavi REALMENTE facendo, durante la naja...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
stg44
Inviato: 23/2/2009 21:05  Aggiornato: 23/2/2009 21:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 79
 Re: ONG italiane sotto accusa
Le pedine dell' imperialismo le facciamo un po' tutti,anche quando ci addormentiamo col la tv o la luce accesa...
Dove hai trovato quella storia Guns N' Dope?
è una figata!

PikeBishop
Inviato: 23/2/2009 21:13  Aggiornato: 24/2/2009 0:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:
Le pedine dell' imperialismo le facciamo un po' tutti,anche quando ci addormentiamo col la tv o la luce accesa...

Sicuramente. Ma una cosa e' farsi sodomizzare forzatamente, un'altra esportare la sodomizzazione, oltretutto avendo l'impressione di fare del bene: e' perversione!

Non sto parlando di blue23 in particolare, ovviamente, non vorrei che si dicesse che ce l'ho con lui: ci ha messo un po', ma si e' sganciato ed e' uno di noi ex-qualsiasi cosa, ora. C'e' gente che e' orgogliosa del fatto di avere contribuito ad insegnare come raddrizzare banane ai cannibali, migliorando le loro prospettive lavorative, ed altri che continuano a farlo per ben piu' di 3 anni...

Citazione:
Dove hai trovato quella storia Guns N' Dope?

E' opera di uno dei mitici autori di "Illuminatus", cosi' non mi e' stato difficile trovarla.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Redazione
Inviato: 23/2/2009 21:34  Aggiornato: 23/2/2009 21:34
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ONG italiane sotto accusa
PIKE: "C'e' gente che e' orgogliosa del fatto di avere contribuito ad insegnare come raddrizzare banane ai cannibali, migliorando le loro prospettive lavorative,"

Appena mi riprendo dalle risate questa la sbatto dritta nella "voce del sito"!

***

Blue 23. Quindi, se ho capito bene, nei Balcani cui sei andato DURANTE i tre anni?

Nel caso, è stato quello che hai visto laggiù che ti ha fatto decidede di uscire?

Fabrizio70
Inviato: 23/2/2009 22:09  Aggiornato: 23/2/2009 22:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:
Ma nonostante questo hai anche tu giocato (retribuito, che e' bene) a fare la pedina dell'imperialismo: non riesci davvero a comprendere che a qualcuno possa non piacere? Io personalmente prenderei e porterei a casa, veramente. E' pero' importante che tu ora capisca cosa stavi REALMENTE facendo, durante la naja...


Ciao Pike , ed io che l'ho fatto gratis allora ho fatto male ?
Ho partecipato alla missione Arcobaleno come protezione civile un turno di una settimana e mi sono bastati un paio di giorni per capire come funzianavano le cose pur essendo molto più ingenuo , ma se dovesse risuccedere ripartirei lo stesso , è vero che si è più sicuri a casa ma si è più utili sul posto, ti faccio un esempio.
Un giorno stavo di turno alla porta carraia dell'albergo che ospitava i volontari italiani a Durazzo , dato che veniva usato anche come posteggio per i mezzi e la maggior parte erano ambulanze spesso le persone lo scambiavano per un'ospedale , in realtà i dottori ricevevano presso i campi di accoglienza ed anche se era presente un presidio medico per i volontari lì i medici ci venivano per riposare , quindi le disposizioni erano di indirizzarle verso i campi , anche se ti si presentava il genitore anziano con le lastre delle mezze gambe del figlio.
Ad un certo punto una giovane coppia di passaggio con lei incinta si ferma ed a gesti mi fà capire che la moglie aveva disturbi all'altezza dello stomaco.Ancora oggi non sò perchè (è stato il marito a convincerla di parlare , esternamente stava bene ed all'inizio era ritrosa) ma gli dico di accomodarsi per farsi controllare, poco dopo esce sull'ambulanza diretta all'ospedale militare italiano ( non stanno tutti lì per uccidere) ed entra in coma durante il viaggio.
Non ho saputo come sia andata a finire , spero bene per madre e figlio ,ma sono certo che ha ricevuto le migliori cure possibili in quelle condizioni , ed in fondo mi sento orgoglioso di essere stato il primo anello di quella catena visto che la potevo indirizzare verso i campi come tutti gli altri.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
PikeBishop
Inviato: 23/2/2009 22:28  Aggiornato: 23/2/2009 22:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:
è vero che si è più sicuri a casa ma si è più utili sul posto, ti faccio un esempio.

Non discuto che singolarmente ed umanamente si faccia del proprio meglio per fare la differenza, anche (e specialmente, direi) i militari, che non vanno in giro solo a "annichilire" civili, ma spesso si comportano eroicamente per aiutare il prossimo, non solo gli italiani, ma anche per esempio molti inglesi che conosco bene.

Questo pero' non sposta la questione di un millimetro.

Se andavi all'aereoporto di Delhi qualche anno fa (ora non so), e ti avvicinavi alle recinzioni, centinaia di piccole mani sbucavano tra i varchi e da dietro si udiva un rosario insopportabile, lacerante: "money, money, money". Alcuni dei genitori fuori dall'aereoporto, sperando che i bambini riuscissero a cavarci qualcosa, li lanciavano oltre la barriera ed a volte l'atterraggio provocava danni raccapriccianti.
Questo succedeva PERCHE' qualcuno dei turisti si avvicinava alle recinzioni.

Non so se mi spiego.

Bisogna avere il cuore duro per fare la cosa giusta e non avvicinarsi alla recinzione. Dio se fa male non andare a cercare di aiutare. Ma quel male ce l'ha fatto il colonialismo e l'unica cosa da fare e' evitare i contatti per non portare avanti il programma che qualcuno, in un palazzo di vetro, ha preparato per noi.

Se vai li, dopo un po', ti scoprirai a comportarti come quei figli di puttana che non lanciavano le bottigliette d'acqua dall'autoblindo nel finale de "Il Nuovo Secolo Americano". E diventerai insensibile come le suore che lavoravano negli ospedali.
Stiamo alla larga o inevitabilemente diventeremo come loro.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Fabrizio70
Inviato: 23/2/2009 23:03  Aggiornato: 23/2/2009 23:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:

Non so se mi spiego.

Bisogna avere il cuore duro per fare la cosa giusta e non avvicinarsi alla recinzione. Dio se fa male non andare a cercare di aiutare. Ma quel male ce l'ha fatto il colonialismo e l'unica cosa da fare e' evitare i contatti per non portare avanti il programma che qualcuno, in un palazzo di vetro, ha preparato per noi.

Se vai li, dopo un po', ti scoprirai a comportarti come quei figli di puttana che non lanciavano le bottigliette d'acqua dall'autoblindo nel finale de "Il Nuovo Secolo Americano". E diventerai insensibile come le suore che lavoravano negli ospedali.
Stiamo alla larga o inevitabilemente diventeremo come loro.


Ti sei spiegato benissimo , solo che secondo me non dipende dai palazzi di vetro e dal colonialismo, la povertà esiste da molto prima.
Per il resto hai perfettamente ragione , a lungo andare si diventa insensibili , è una necessità , non esserlo provoca più danni , non c'è modo di uscirne.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
PikeBishop
Inviato: 23/2/2009 23:21  Aggiornato: 23/2/2009 23:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:
la povertà esiste da molto prima.

Non ne sono affatto sicuro. E non e' solo questione di poverta': e' questione di controllo e sfruttamento, e' questione di creare intere nazioni che lavorino per le elites dei paesi colonialisti.
Gli indiani che morivano di fame perche' in Europa non erano piu' interessati ai prodotti dell'agricoltura colonialista sono stati rimpiazzati da morti di fame nelle bidonvilles di Mumbai. La differenza e' che i nuovi morti di fame non hanno piu' legami sociali, non hanno piu' legami con la terra, non hanno piu' cultura, niente di niente e sono percio' in completa balia dei loro dominatori: non faranno nessuna rivoluzione, non hanno piu' la capacita' di farla e non hanno piu' neanche dei nemici chiaramente identificabili come gli oppressori stranieri. Gandhi aveva capito cosa stava succedendo ed era abbastanza vecchio per non trattenersi piu', cosi' l'hanno fatto tacere a colpi di pistola.
La sua battaglia contro il colonialismo si era tramutata in una battaglia per dare tutto il potere alle elites addomesticate dagli "economic hitmen", facendo in modo che Londra non dovesse piu' esporsi ad un'altra rivoluzione. L'unica difesa sarebbe stata il rifiuto culturale dell'occidente.

In Afghanistan sembrano averlo capito.
Se vogliamo aiutarli, smettiamo di aiutarli.

Citazione:
non c'è modo di uscirne.

Tranne che non entrarci, in primo luogo.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
igorkk
Inviato: 24/2/2009 2:23  Aggiornato: 24/2/2009 2:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/1/2009
Da:
Inviati: 72
 Re: ONG italiane sotto accusa
La naja quando era obbligatoria se uno non voleva farla non la faceva e senza processi o altro.Quindi era una scelta.

jerimum
Inviato: 24/2/2009 9:02  Aggiornato: 24/2/2009 9:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: ONG italiane sotto accusa
ciao a tutti,
dopo aver visto questo interessante video sono andato sul sito della INTERSOS a cercare informazioni. Anche perche mi e' nato subito un sospetto guardando il video del Guardian, quando lo speaker dice che INTERSOS ha chiamato il giorno dopo per dire che avrebbero speso anche il milione di dollari in amministrazione interna: la conversazione non e' registrata come quella precedente, e secondo voi se anche INTERSOS avesse mangiato speso quei soldi lo avrebbe detto per telefono a un giornale inglese ?

"Good morning ! Sono di nuovo Monica Matarazzo della INTERSOS, volevo dirle che guardando meglio le nostre carte abbiamo scoperto in effetti , che anche il milione di dollari lo abbiamo speso noi, ma si in spese di amministrazione mi scusi ieri mi ero dimenticata di dirglielo.
Certo si figuri scriva pure un articolo e lo metta pure nel vostro reportage, ah solo per favore non registri questa telefonata sa non vorrei il mio capo mi sentisse.
Have a nice day !"

Sul sito della INTERSOS si parla di una diffida proprio al Guardian e parla di un procedimento legale per risarcimento danni, vi invito a leggere l'articolo e le prove a loro discolpa.

www.intersos.org

Mi sembra questa una lacuna piuttosto grave, e il reportage del Guardian sul tono scandalistico "Oh look, those italian did it again !!! "

Prima di accusare la INTERSOS, e ancor peggio fare di tutte le ONG Italiane un fascio cercherei prove piu concrete. Non sto difendendo la INTERSOS per partito preso, e so benissimo di quanto sia un colabrodo l'ONU, ma ho conosciuto anche ONG che lavorano benissimo e hanno una gestione veramente oculata: se non ci fossero le ONG italiane in Africa la fame sarebbe ancora peggio.

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
Redazione
Inviato: 24/2/2009 9:13  Aggiornato: 24/2/2009 9:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ONG italiane sotto accusa
JERIMUM: "Prima di accusare la INTERSOS, e ancor peggio fare di tutte le ONG Italiane un fascio cercherei prove piu concrete. "

Anch'io ho cercato l'autore del video, per sapere come mai non avesse la seconda registrazione, ma non sono (ancora) riuscito a contattarlo.

Se ci fai caso, infatti, nell'articolo ho usato il condizionale.

(In ogni caso, visto quello che si è saputo dell'Iraq, mi stupirebbe che quel milione di dollari NON l'avesse rubato nessuno).

jerimum
Inviato: 24/2/2009 10:04  Aggiornato: 24/2/2009 10:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: ONG italiane sotto accusa
No, non me stupirei per niente nemmeno io.

Ma nutro ancora un briciolo di ottimismo per qualche ONG, anzi continuo a contribuire attivamente per una in particolare, e se ricordo bene la ragione sociale della Halliburton non e' proprio la stessa

OT: A proposito, ma quando vedete un Hummer che gira per strada cosa pensate ?!?

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
mangog
Inviato: 24/2/2009 11:18  Aggiornato: 24/2/2009 11:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:

Autore: jerimum Inviato: 24/2/2009 10:04:33

No, non me stupirei per niente nemmeno io.

Ma nutro ancora un briciolo di ottimismo per qualche ONG, anzi continuo a contribuire attivamente per una in particolare, e se ricordo bene la ragione sociale della Halliburton non e' proprio la stessa

OT: A proposito, ma quando vedete un Hummer che gira per strada cosa pensate ?!?


Sono quei macchinoni piu' larghi che lunghi che ogni tanto si vedono nelle viuzze dei nostri paeselli ?
Io penso che chi li compra e che chi li guida ha avuto il lavaggio del cervello.

Ma secondo voi Hollywood quanto conta per plasmare il mondo secondo certe "esigenze" ?... Adesso hanno dato gli oscar ad un film imperniato sull' INDIA.... Ma sanno quanti abitanti ci sono in INDIA ?
Spero di non arrivare a sentire da un radical chic che CINA ed INDIA debbano avere certe condizioni di lavoro europee o americane pretendendo pero' che l'ombrello cinese costi sempre 1 euro.
Anche la Clinton ha detto che i diritti umani sono in secondo piano in cina rispetto alla crisi.... MA CHE SIGNIFICA?.. che non esiste altro modo per far si che l'americano possa comprare il famoso ombrello ad un euro?...

Fabrizio70
Inviato: 24/2/2009 12:34  Aggiornato: 24/2/2009 12:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: ONG italiane sotto accusa
Citazione:

Non ne sono affatto sicuro. E non e' solo questione di poverta': e' questione di controllo e sfruttamento, e' questione di creare intere nazioni che lavorino per le elites dei paesi colonialisti.


Sostituendo il termine colonialismo con imperialismo tale concetto affonda fino all'origine dei tempi , è sempre stato facile sfruttare gli altri.

Citazione:

In Afghanistan sembrano averlo capito.
Se vogliamo aiutarli, smettiamo di aiutarli.


E non solo lì , in India quando ci fù lo Tsunami rifiutarono gli aiuti internazionali....

Citazione:

Tranne che non entrarci, in primo luogo


Nascondere la testa sotto la sabbia come fà lo struzzo non la ritengo una buona strategia ,i problemi non si risolvono davanti alla tv con un sacchetto di patatine in mano,sicuramente non riuscirò a cambiare il sistema ma non provarci è peggio (almeno per me)

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Redazione
Inviato: 24/2/2009 12:45  Aggiornato: 24/2/2009 12:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: ONG italiane sotto accusa
"A proposito, ma quando vedete un Hummer che gira per strada cosa pensate ?!?"

Che c'è dentro un impotente.

Mayer
Inviato: 8/4/2010 11:02  Aggiornato: 9/4/2010 12:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 202
 Re: ONG italiane sotto accusa
Rimosso da me

MariMari
Inviato: 10/4/2010 9:00  Aggiornato: 10/4/2010 9:00
So tutto
Iscritto: 9/2/2010
Da:
Inviati: 10
 Re: ONG italiane sotto accusa
Per fortuna il video l'ho trovato qui:

Afghanistan : ONU e ONG sotto accusa - I milioni scomparsi-(in English,italian subtitles)
http://www.youtube.com/watch?v=7-e25JOZgpQ



Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA