Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : Il partito unico blinda anche l’Europa
Inviato da Redazione il 3/2/2009 22:00:00 (3091 letture)

di Marco Cedolin

La decisione d’introdurre lo sbarramento del 4% anche per quanto concerne le prossime elezioni europee ha ricevuto ieri il via libera della camera con una schiacciante maggioranza forte di 487 si, 29 no e 6 astenuti, incassando anche l’approvazione del Presidente Napolitano, sempre condiscendente con qualsiasi decisione si proponga di smantellare ogni anelito di democrazia.

Il governo “abbronzato” e l’opposizione ombra non hanno in verità faticato molto per trovare un accordo che li mettesse al riparo dalla possibilità che qualche candidato “non allineato” potesse ambire a sbarcare in Europa come accaduto in passato, dimostrando inequivocabilmente per l’ennesima volta come l’intesa fra governo ed “opposizione” risulti sempre perfetta quando si tratta di tutelare gli interessi superiori del partito unico.

Le elezioni "farsa" di aprile, dalle quali è emerso un parlamento privo di sfumature, negando il diritto ad avere una rappresentanza politica parlamentare a quasi il 10% degli italiani che si sono recati alle urne, hanno evidentemente tracciato la strada da perseguire in futuro per ottenere il risultato voluto. Il fatto che alle elezioni europee qualunque piccolo (o nuovo) partito, pur presentandosi da solo, potesse ambire a fare eleggere un proprio candidato, ...

... contrastava nettamente con le velleità di Veltroni e Berlusconi, intenzionati ad “americanizzare” il sistema politico italiano, eliminando i partiti minori e scongiurando la possibile nascita di qualsiasi nuova formazione politica.

La scelta dello sbarramento al 4% applicata anche alle elezioni europee, sostenuta da Napolitano che ha affermato di considerare la frammentazione (in questo caso trattasi di pluralità di pensiero) un “disvalore”, costringerà di fatto tutti i piccoli partiti ad eliminare le proprie peculiarità, appiattendosi su una delle due facce di Veltrusconi, avendo come unica alternativa la morte lenta determinata dall’impossibilità di dare rappresentanza ai voti ottenuti dai propri elettori.

Nonostante un gruppo di ex parlamentari abbia protestato durante la votazione alla camera lanciando volantini prima di essere allontanato dall’aula ed alcuni partiti minori da tempo esprimano contrarietà nei confronti della scelta di estendere lo sbarramento, sostanzialmente la notizia non ha suscitato grande clamore nell’opinione pubblica. Lo scarso spazio volutamente dato dall’informazione all’argomento e la martellante propaganda “istituzionale” mirata a presentare valori positivi quali la pluralità di pensiero e l’espressione democratica nell’accezione negativa di una “temibile” frammentazione, hanno fatto il paio con la distanza siderale che ormai divide i cittadini dalla politica, favorendo di fatto il disegno autoreferenziale del partito unico che la votazione di oggi ha portato drammaticamente a compimento.

Marco Cedolin

http://ilcorrosivo.blogspot.com/
http://marcocedolin.blogspot.com/

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
ian
Inviato: 3/2/2009 23:01  Aggiornato: 3/2/2009 23:01
So tutto
Iscritto: 6/11/2008
Da:
Inviati: 10
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
comunque le elezioni per il parlamento europeo sono una farsa.il parlamento europeo non decide un bel niente, decidono le banche come al solito. ogni accordo "bipartisan"è solo strumentale e non frega niente a nessuno.

LoneWolf58
Inviato: 3/2/2009 23:11  Aggiornato: 3/2/2009 23:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
L'opinione pubblica ormai è indirizzata verso il non voto per cui bada ad altre cose... che so! magari il G.F....

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Red_Knight
Inviato: 4/2/2009 2:37  Aggiornato: 4/2/2009 2:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Citazione:
comunque le elezioni per il parlamento europeo sono una farsa.il parlamento europeo non decide un bel niente, decidono le banche come al solito. ogni accordo "bipartisan"è solo strumentale e non frega niente a nessuno.



Io_sono
Inviato: 4/2/2009 8:58  Aggiornato: 4/2/2009 8:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/4/2008
Da: Nürnberg
Inviati: 373
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Esco dal coro e contesto quanto afferma Cedolin.

In Germania c´è lo sbarramento al 5%, quindi più alto di quello attualmente presente in Italia.
Ciò non toglie che a fianco dei due partiti maggiori (SPD e CDU) ci siano almeno altri 3 partiti che possono ampiamente cambiare gli equilibri politici sia nazionali che nei singoli Land. I Verdi, La Linke (sinistra) e l´FDP (i liberali) hanno certamente momenti di debacle più forti dei due partiti maggiori, perchè laddove non si riesce a superare lo sbarramento si è fuori, ma questo non toglie il fatto che essi possano ritornare in gioco in modo assolutamente determinante sia per quanto riguarda la politica nei singoli land (che ricordo hanno poi rappresentanza nel Senato) che per quanto riguarda la politica nazionale.

Ciò per dire una cosa sola. Non è lo sbarramento che può creare problemi. È la coscienza politica della gente che si appiattisce sule due alternative uguali e contrarie (PD- PDL) il problema; senza contare una pesante mancanza di idee e proposte, oltre che di azioni concrete, da parte di tutti gli altri partiti che dal sistema bipolare sono stati esclusi.

Tanto per dirne una, i Verdi che mai, dico mai, nella storia di Amburgo si erano presentati alle elezioni per scarsitá di supporto, al primo tentativo l´anno scorso hanno fatto centro e sono al governo con la CDU. Il risultato sarà da valutare a fine mandato, ma certamente si tratta di un primo passo molto importante.

Il problema per me non rimane il sistema, quanto la gente che vota quel sistema e la gente che compone il sistema stesso.

Quindi secondo me, caro Cedolin, lei ha toppato alla grande


gnaffetto
Inviato: 4/2/2009 9:06  Aggiornato: 4/2/2009 9:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
2 osservazioni

la prima: qual'e' la percentuale di voto per ottenere 1 seggio in parlamento europeo? se i seggi sono 78 basta fare 100 diviso 78 e viene fuori 1,28%, cioe' basta l' 1, 28 % dei voti per avere un rapresentante in parlamento.

la seconda: essendo il parlamento luogo principe della rappresentanza (quindi non il governo che "governa") lo scopo è (dovrebbe) assicurare la molteplicita' delle voci, cosa che verrebbe stravolta dallo sbarramento.

è un fatto gravissimo e ci impongono illegalmente un sistema che diventa legale. cio' che per esempio sono istituti privati che sono stati legalizzati e istituzionalizzati (consiglio d'europa ad esempio)

leggo molti articoli su giornali della sinistra (quella piu' colpita) dove i giornalisti suggeriscono l'astensione al voto all'elettorato come forma di protresta.
abbiamo visto cosa significa per una minoranza astenersi dal voto...

partendo da una semplice considerazione (il 4% da' diritto a 3 seggi..) la proposta è quella di riunire una coalizione formata da SOLO 3 partiti (o piu' coalizioni di 3 partiti ognuna) cosi' in caso di superamento della soglia non si debba litigare per i seggi (uno a testa).

e , viste le percentuali del 2006, potrei suggerire che questa coalizione sia con rifondazione, comunisti e verdi.

naturalmente deve essere chiaro che la funzione degli eletti debba essere quella di controllori e informatori diretti di quello che succede nelle stanze dei bottoni, un luogo (il parlamento europeo assieme a tutta la struttura europea) che si è trasformato da organismo di suggerimento e adozione di standard in entita' sovranazionale, con lo scopo di , appunto, annientare le autonomie naziopnali a favore degli interessi economici di pochi gruppi industriali e finanziari.

potrebbe essere una ulteriore opzione la possibilita' per piccoli partiti di aderire a un a coalizione con possibilita' di riuscita in un'ottica non di rivendicazione di un seggio ma in un'ottica di avere accesso alle informazioni e magari in una corsia preferenziale per porre domande per delega.

anche le piccole organizzazioni, associazioni, movimenti potrebbero adottare questa strategia e, una volta avute assicurazioni in quel senso dai 3 partiti principali, fare una campagna elettorale di supporto.

sigmatau
Inviato: 4/2/2009 9:54  Aggiornato: 4/2/2009 9:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Prima di giudicare 'elezioni farsa' le ultime politiche occorrerebbe fare un pensierino sul 'governo farsa' che è stato in carica fino ad una anno fà, governo che per reggersi aveva bisogno del sostegno determinante dei senatori a vita e la cui sopravvivenza dipendeva dai mali di pancia di un qualsiasi Turigliatto, di un qualsiasi Dini o di un qualsiasi Mastella. Dal momento che [suppongo...] il modo in cui tale governo ha chiuso la sua esperienza non ha sorpreso nessuno, trovo un poco singolare che ci sia qualcuno 'nostalgico' di certe 'stagioni politiche'...

saluti!...

---------------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
Io_sono
Inviato: 4/2/2009 10:08  Aggiornato: 4/2/2009 10:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/4/2008
Da: Nürnberg
Inviati: 373
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Sono pienamente d´accordo con te Sigmatau.

Con l´attuale sistema Prodi avrebbe avuto un quarto dei problemi avuti. E probabilmente non sarebeb caduto. Che poi sia un bene o un male non posso giudicare, ma certamente è un passo avanti.

Linucs
Inviato: 4/2/2009 13:38  Aggiornato: 4/2/2009 13:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Il risultato sarà da valutare a fine mandato, ma certamente si tratta di un primo passo molto importante.

C'è anche un motivo?

Io_sono
Inviato: 4/2/2009 16:45  Aggiornato: 4/2/2009 16:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/4/2008
Da: Nürnberg
Inviati: 373
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Scusa Linucs,
mi sono accorto solo ora che mi avevi chiamato in causa.

Immagino tu ti riferisca al perchè è un passo importante.

la risposta é che:
1- rompe gli schemi attuali: l´alleanza è stata fatta sui programmi.
I due partiti, normalmente mai alleati, si sono trovati e insieme hanno messo a punto un programma unico che considerasse le istanze dell´uno e dell´altro. È un compromesso, ma non così eccessivo come si pensa. Non è, per dire, come se al Pirellone governasse il PdL assieme ai Verdi nostrani.
2- dimostra che lo sbarramento comunque non é un ostacolo vero per chi voglia fare politica in modo serio. Se i programmi ci sono e sono interessanti, e se hai i coglioni di andare in strada, nei vari quartieri per diversi mesi a presentare le tue idee i voti li prendi. E arrivederci sbarramento anche per un aprtito che a livello nazionale esiste da molto ma che a livello del Land di Amburgo non ha mai avuto alcun rappresentante.

quindi quello dello sbarramento é un falso problema.

marcocedol
Inviato: 4/2/2009 17:50  Aggiornato: 4/2/2009 17:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Io_sono,
non si tratta di avere "toppato" o meno. Io quando scrivo un articolo esprimo semplicemente quello che penso. Non quello che suppongo pensino gli altri o vorrei pensassero gli altri. Nè mi ha mai sfiorato la velleità di fare cambiare idea a qualcuno.

Io ritengo sbagliato e vergognoso il fatto che tutti i cittadini propensi a votare piccoli partiti non asserviti al treno di Veltrusconi non possano da essi venire rappresentati in parlamento e adesso neppure in Europa.

Lei ritiene sia giusto così e mi cita il caso della Germania dove avviene la stessa cosa, pur nell'ambito di un sistema profondamente diverso dal nostro.

Prenda atto del fatto che non esiste una verità assoluta, ma semplicemente esistono diversi modi d'intendere la democrazia e la pluralità di pensiero. I nostri con tutta probabilità sono antiteci, ma questo non significa che io abbia "toppato alla grande" o lei abbia fatto un commento cretino.

Io_sono
Inviato: 5/2/2009 9:11  Aggiornato: 5/2/2009 9:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/4/2008
Da: Nürnberg
Inviati: 373
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Ti chiedo scusa per l´affermazione fatta.
In ogni caso spero tu abbia capito perchè non sono d´accordo col tuo pensiero.

Diciamo che ritengo che i fatti danno ragione alla mia prospettiva perchè 15 anni di seconda repubblica hanno dimostrato che il tutti dentro crea solo confusione, ingovernabilità e danni enormi per il paese.
Non che adesso le cose siano tanto meglio, ma l´errore che sta a monte è la scelta di votare Veltroni perchè era l´unico che poteva evitare che Berlusconi andasse al governo. Ovvero coscienza politica del Paese: zero.
In pratica si è deciso di bruciare ciò in cui si crede in nome dell´anti-berlusconismo. E il risultato è sotto gli occhi di tutti.
Ma qui poi sforiamo in un altro discorso molto più complesso, quale quellod ella coscienza sociale e politica degli italiani, che con l´argomento da te trattato nonha direttamente a che vedere...
Saluti

marcocedol
Inviato: 5/2/2009 14:42  Aggiornato: 5/2/2009 14:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Io_sono,
nessun problema, ormai ci conosciamo e credo fra noi ci sia rispetto reciproco.

Ho compreso il tuo pensiero, così come comprendo il parossismo costituito da un paese che si ritrova a votare per partito preso pro o contro Berlusconi.
Allo stesso modo penso tu abbia capito le ragioni per cui considero estremamente gravi gli sbarramenti al 4%.

Ciao

Tollani
Inviato: 5/2/2009 15:04  Aggiornato: 5/2/2009 15:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2009
Da: NowhereLand
Inviati: 212
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Citazione:
le ragioni per cui considero estremamente gravi gli sbarramenti al 4%


Soprattutto al Parlamento Europeo... dove il portavoce di un partito non allineato al Veltrusconesimo, potrebbe fare da cassa di risonanza su problemi di casa nostra che altrimenti non verrebbero conosciuti "ufficialmente"...

Il coraggio intellettuale della verità e la pratica politica sono due cose inconciliabili in Italia. Pier Paolo Pasolini
Io_sono
Inviato: 5/2/2009 16:42  Aggiornato: 5/2/2009 16:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/4/2008
Da: Nürnberg
Inviati: 373
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Citazione:
nessun problema, ormai ci conosciamo e credo fra noi ci sia rispetto reciproco.


Senz´ombra di dubbio.
Non fosse per il fatto che gli articoli che scrivi servono a smuovere la coscienza, fanno riflettere su temi che molto spesso, altrimenti, non verrebero trattati.
Poi a volte posso essere d´accordo, a volte no, ma sicuramente mi/ci aiuti a pensare.
E questo è fondamentale.

gnaffetto
Inviato: 5/2/2009 17:00  Aggiornato: 5/2/2009 17:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
mi scuso se insito..

ma vorrei capire se il ragionamento che ho fatto è corretto e logico:

la funzione del parlamento è legislativa , per cui deve tendere alla MASSIMA RAPPRESENTATIVITA' (al contrario del governo che invece deve tendere alla governabilita')

la massima rappresentativita' e' data dal numero di seggi (in linea teorica potrebbe esserci un parlamento composto da tutti i votanti).
nel caso si fissino dei numeri ridotti, nel caso in questione 78, l'elezione avviene su basi percentuali ( 1,28%).

quindi va' contro ogni logica, ogni buon senso, ogni divisione dei poteri mettere una percentuale superiore a quella naturale !

perche' questo concetto, se portato all'esasperazione, potrebbe venire portato anche al 20% !!! cosi' potrebbe essere che tutti i seggi vadano ad un solo partito !!!

ripeto, c'e' confusione tra rappresentativita' e governabilita', tra parlamento e governo !!

ca..o! perche' non sento nessun giornalista, nemmeno su internet che lo fa' notare?

marcocedol
Inviato: 5/2/2009 17:14  Aggiornato: 5/2/2009 17:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Io_sono
come i tuoi commenti servono a far riflettere ed introdurre un contraddittorio, a prescindere dal fatto che condividano o meno il pensiero dell'autore. Il confronto civile delle idee credo sia uno dei motivi principali che hanno indotto Massimo a creare questo sito.

marcocedol
Inviato: 5/2/2009 17:21  Aggiornato: 5/2/2009 17:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Gnaffetto,
sostanzialmente condivido quello che hai detto.
Certamente si trattasse del governo e non del parlamento la questione potrebbe essere diversa, in quanto occorrerebbe ragionare anche nell'ottica della governabilità.
Il parlamento deve rappresentare gli italiani, rispettando il più possibile la pluralità di pensiero.
Se in parlamento ci fossero molti piccoli partiti non asserviti alla logica di Veltrusconi, ciò non cambierebbe di una virgola la capacità del governo di governare o la sua stabilità. Il governo Prodi era instabile non perchè in parlamento ci fossero più piccoli partiti rispetto ad oggi, ma perchè alcuni partiti, dalla visione politica assai differente fra loro, erano parte della coalizione che governava.

gnaffetto
Inviato: 5/2/2009 17:33  Aggiornato: 5/2/2009 17:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
x cedolin

grazie per la risposta.

2 cose. forse i giornalisti dovrebbero spingere di piu' su quel punto (differenza tra governo e parlamento) e secondo, forse il meccanismo di creazione del governo cosi' come è concepito, è tecnicamente obsoleto.

una conseguenza del capire la separazione dei poteri e dei compiti tra governo e parlamento è che , teoricamente, un governo potrebbe governare senza bisogno di legiferare (cioe' in definitiva amministrando) e addirittura composto solo dal primo partito per numero di voti.... (quindi togliere l'abitudine di piegare le leggi ad uso e consumo di ogni governo)

una domanda: conosci (conoscete) qualcuno che ha proposte diverse di architetture di governo?

potrebbe interessare una mia architettura di governo, comprese le funzioni e divisioni anche rispetto alle entita' locali?

gnaffetto
Inviato: 5/2/2009 23:57  Aggiornato: 5/2/2009 23:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
ho provato a lanciare l'idea della coalizione di 3 partiti nel blog di ferrero (RC), ma sono stato censurato (apparso e poi scomparso)

ecco il commento che avevo fatto:

-----------------

Febbraio 5th, 2009 at 19:59

salve

2 considerazioni e una proposta:

il parlamento è un organo legislativo (a differenza del governo) e la sua funzione è di assicurare la MASSIMA RAPPRESENTATIVITA’ dei cittadini, non assicurare la governabilita’….

i seggi italiani in europa sono 78 per cui per ottenerne uno basta raccogliere l’ 1,28% delle preferenze.

proposta: dato che il superamento dello sbarramento del 4% da’ diritto a 3 poltrone, perche’ non pensare ad una coalizione tra rifondazione e altri 2 partiti (quindi totale 3 partiti) in modo da non litigare nel caso di vittoria (4%)? non c’e’ nemmeno il problema di definire un programma comune, in quanto si potrebbe dire chiaramente agli elettori che questo è un mandato di INFORMAZIONE, cioe’ il vostro ruolo sarebbe quello di riportare le informazioni ai cittadini, che verrebbero nascoste nel caso di rappresentanza delle sole 2 grandi forze politiche.

a lei l’opportunita’ di lanciare questa proposta e di scegliere i compagni di avventura (verdi?)

saluti
GB

----------------

http://www.paoloferrero.it/?p=1177

gnaffetto
Inviato: 6/2/2009 13:26  Aggiornato: 6/2/2009 13:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
sara' un caso?

ora il commento è riapparso...


http://www.paoloferrero.it/?p=1177

Io_sono
Inviato: 6/2/2009 14:56  Aggiornato: 6/2/2009 14:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/4/2008
Da: Nürnberg
Inviati: 373
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
Citazione:
2 cose. forse i giornalisti dovrebbero spingere di piu' su quel punto (differenza tra governo e parlamento) e secondo, forse il meccanismo di creazione del governo cosi' come è concepito, è tecnicamente obsoleto.


A tal proposito ho letto tempo fa un articolo di Blondet molto interessante in cui si metteva in luce proprio il fatto che, non essendoci più, sostanzialmente, una distinzione tra parlamento e Governo come invece dovrebbe essere certificato nella carta costituzionale, il corto circuito che si é andato a creare ha protto alal situazione attuale dove, di fatto, ìl parlamento non serve più a nulla, non esiste più nella sua funzione originale. Con pessimi risultati dal punto di vista della democrazia.

gnaffetto
Inviato: 7/2/2009 13:00  Aggiornato: 7/2/2009 13:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Il partito unico blinda anche l’Europa
potrebbe essere interessante a questo punto fare un articolo su cos'e' l'europa unita, a cosa sevre, come si sta' sviluppando e come si pone rispetto agli stati che ne fanno parte.

poteri, deleghe, enti non istituzionali (consiglio d'europa), legittimita' costituzione, ecc


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA