Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Commenti Liberi : Oggi, 25 aprile 2008
Inviato da Redazione il 25/4/2008 0:30:00 (9289 letture)


(La clip video è tratta da www.grilliromani.it)

Passeggiavo. Con una giornata così bella, sarebbe stato un peccato prendere un mezzo a motore. In fondo sono solo 40 minuti di camminata da casa mia fino in Piazza San Carlo.

Oggi è festa anche per me che lavoro tutti i giorni della settimana. Io che corro sempre ...

... oggi me la sono presa con calma. Era tanto che non giravo tranquillo per Torino.

Salendo su dai Giardini Reali, mi ritrovo in Piazza Castello, e subito mi accoglie la musica di un gruppo che si esibiva in Capoeira. Ecco che subito dopo fanno capolino i primi striscioni inneggianti al 25 aprile Festa della Liberazione.

A volte la mente è davvero beffarda. Fa della associazioni mentali che sono ironiche anche quando l'argomento non è così divertente.

Leggevo "Liberazione" e pensavo "da chi?", se stavo proprio andando a firmare per la liberazione dell'informazione.

Alzai gli occhi al cielo e mi resi subito conto che il sole era un po' pallido perché imbiancato dalle scie chimiche. Libero "da cosa?"

In un mondo dove un ciclista viene suicidato di overdose perché non sta più alle regole del gioco del doping (Si, mi riferisco a Pantani). Libero "grazie a chi?"

Sto per svoltare in via Roma quando intuisco: "Liberazione" è il termine che il nuovo padrone usa per liquidare quello vecchio e contare gli anni del suo padronato.

Pochi passi e un'incoerenza fa capolino tra le sinapsi del mio cervello. Se la massoneria esiste da 1776, e ha in mano i personaggi di potere, di destra, di sinistra di centro, di sopra e di sotto, siamo sicuri che esiste un nuovo padrone e uno vecchio? O "è solo tutto cambiato affinché nulla cambi?"

Continuai verso i banchi delle firme. Ancora poche centinaia di metri e potevo mettere anch'io il mio suggello di protesta.

Camminavo tra la folla. Giovani e anziani, famiglie e single, eleganti e trascurati.

A torto o a ragione mi sentii uno schiavo consapevole in mezzo a "Liberati" felici.

SILVER

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Al2012
Inviato: 25/4/2008 0:41  Aggiornato: 25/4/2008 0:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Oggi, 25 aprile 2008

“Capire … significa trasformare quello che è"
epicureo99
Inviato: 25/4/2008 1:10  Aggiornato: 25/4/2008 1:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2005
Da: Bonastre
Inviati: 150
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Qualcuno sa cosa passa all'estero?

Avevo letto che venivano organizzati banchi solamentei nformativi riguardo la situazione italiana che all'estero risulta tanto incomprensibile quanto inverosimile, peró non ho trovato liste

Cuando la violencia es esclusiva del estado, tod@s somos terroristas
manneron
Inviato: 25/4/2008 1:23  Aggiornato: 25/4/2008 1:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
so che più di qualcuno dopo si incazza, ma per quel che riguarda la puntata di stasera giovedì 24 aprile di porta a porta direi che ho visto un vespa encomiabile. capisco tutte le sue collusioni passate e forse future, ma la puntata di stasera è stata eccezionale. ha parlato degli sprechi in italia e non ha lasciato spazio al politichetto di turno (nel nostro caso il brunetta, più che un uomo una macchietta) di fare giochetti demagogici o giri di parole sempre riportandolo al punto della questione. FORZA VESPA. tanto nessuno sa chi sono e non mi potete sputare in faccia!

direi anzi di adottare una frase di vespa (per ora uso sempre l'iniziale minuscola perchè non mi fido): "IL CANE E' ARRIVATO".
ora aspetto che altri vedano la puntata appena sarà on line

Freeman
Inviato: 25/4/2008 8:12  Aggiornato: 25/4/2008 8:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
"IL CANE E' ARRIVATO"

Ora resta da capire chi è il padrone del cane.
Nel frattempo, attenti alle ruote delle vostre auto, i cani hanno quella pessima abitudine...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
edo
Inviato: 25/4/2008 8:37  Aggiornato: 25/4/2008 8:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
A Cagliari si frma in piazza Yenne.

yarebon
Inviato: 25/4/2008 9:09  Aggiornato: 25/4/2008 9:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
a proposito di v-day e 25 aprile, per chi critica l'astensionismo, andate su www.beppegrillo.it , vedete il filmato di youtube con il faccione di Gasparri e vedete come l'ex ministro delegittima gli intervistatori dicendo "l'80% degli italiani ci da ragione, voi non siete nessuno ecc. ecc."
Loro si basano su questo e quindi non posso che dire complimenti a chi è andato a votare!

Pyter
Inviato: 25/4/2008 9:26  Aggiornato: 25/4/2008 9:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Notizia apparsa stamattina su Televideo:

SONO SCOMPARSE LE STIMMATE DI PADRE PIO!

Qualcuno le ha rubate?
Si seguono due piste: una albanese e e una rumena.
Da non sottovalutare anche gli interessi di Alqaeda.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Redazione
Inviato: 25/4/2008 9:40  Aggiornato: 25/4/2008 9:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
YAREBON: E' lo stesso video pubblicato qui sopra. (Non è che non si vede, per caso?)

perafelix
Inviato: 25/4/2008 9:53  Aggiornato: 25/4/2008 9:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2005
Da:
Inviati: 49
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Epicureo99: io vivo a Londra e noi del London Beppe Grillo Meetup oggi abbiamo organizzato una manifestazione davanti all'ambasciata italiana e proseguiremo poi per le vie di Londra fino a Trafalgar Square. Speriamo di farci sentire e di essere in tanti. So che anche tutti gli altri Meetup europei faranno qualcosa e in tutte le capitali europee ci sara' qualche forma di manifestazione. Qui comunque del V-day non se ne parla ovviamente, e' una cosa del tutto italiana. Ho personalmente mandato una trentina di email ai principali giornali\TV per fargli sapere del problema e della manifestazione di oggi: vediamo se siamo riusciti a catturare la loro attenzione

yarebon
Inviato: 25/4/2008 9:58  Aggiornato: 25/4/2008 9:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
YAREBON: E' lo stesso video pubblicato qui sopra. (Non è che non si vede, per caso?)


hai ragione, scusa, errore mio, il video si vede, non ci avevo fatto caso, avevo letto solo l'articolo.

Pyter
Inviato: 25/4/2008 10:13  Aggiornato: 25/4/2008 10:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
hai ragione, scusa, errore mio, il video si vede, non ci avevo fatto caso, avevo letto solo l'articolo.

Articolo?
Va bene la fede, la spiritualità, l'energia, il KA...ma qui io articoli non ne vedo.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
baciccio
Inviato: 25/4/2008 10:27  Aggiornato: 25/4/2008 10:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ieri ,24 aprile 2008,il servizio Google Alert è stato censurato! Che il futuro ministro degli esteri Frattini sia già al lavoro? Conosciamo da tempo le sue mire di censurare internet attraverso "accordi" con i motori di ricerca, tra i quali Google, per impedire a malintenzionati di accedere a parole quali "bomba","terrorismo","uccidere","genocidio"e, a quel che sembra, altre se ne sono aggiunte.Ieri dunque,ho ricevuto da Google Alertil il seguente avviso:"Il vostro Google Alert [Olocausto Shoah menzogna leggenda bufala ] è stato annullato. Non riceverete e-mail di Google Alert su questo argomento". Avevo attivato questa ricerca già da alcuni mesi e fino ad ieri il servizio di ricerca di Google Alert aveva funzionato con regolarità.

Linucs
Inviato: 25/4/2008 10:54  Aggiornato: 25/4/2008 10:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Conosciamo da tempo le sue mire di censurare internet attraverso "accordi" con i motori di ricerca, tra i quali Google, per impedire a malintenzionati di accedere a parole quali "bomba","terrorismo","uccidere","genocidio" e, a quel che sembra, altre se ne sono aggiunte.

Oddio!

In pratica hanno completamente escluso Haaretz e Jerusalem Post da Google Alerts, fatta ovviamente eccezione per le pubblicità di jdate.com?

Vivi
Inviato: 25/4/2008 11:07  Aggiornato: 25/4/2008 11:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/10/2004
Da: nord Italia
Inviati: 198
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Referendum Grillo. Le firme del 25 aprile saranno valide? Le interviste ai docenti di diritto
Pubblicato il 10 Aprile 2008 - Citazione:
Modalità e tempi del referendum nella legge n.352/1970

Ecco gli articoli secondo i quali le firme raccolte da Grillo in occasione del prossimo V-Day potrebbero risultare non valide:

Art 31: «Non può essere depositata richiesta di referendum nell’anno anteriore alla scadenza di una delle due Camere e nei sei mesi successivi alla data di convocazione dei comizi elettorali per l’elezione di una delle Camere medesime».

Art 32: «Salvo il disposto dell’articolo precedente, le richieste di referendum devono essere depositate in ciascun anno dal 1° gennaio al 30 settembre ... (...)».
LE LIMITAZIONI AL REFERENDUM
Esistono due possibili interpretazioni:
-- la prima, che fa coincidere il termine iniziale con la data del voto quindi, nella nostra ipotesi, con il 14 aprile 2008.
-- la seconda, invece, fa coincidere il termine iniziale con la data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto del Presidente della Repubblica con il quale fissa la data di convocazione dei comizi elettorali, cioè la data in cui si svolgeranno le elezioni politiche, il 6 febbraio 2006. Questa seconda opzione è quella corretta, non tanto in virtù di una interpretazione sistematica delle norme, quanto perché basata sulla giurisprudenza in materia. ... (...) --- Di Alessandro Massari - 19 aprile 2008

number
Inviato: 25/4/2008 11:09  Aggiornato: 25/4/2008 11:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2007
Da:
Inviati: 33
 Re: Oggi, 25 aprile 2008

redna
Inviato: 25/4/2008 11:15  Aggiornato: 25/4/2008 11:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Che il futuro ministro degli esteri Frattini sia già al lavoro?
---
Il preventivo futuro ministro degli esteri è sempre un preventivo membre del preventivo governo che non è ancora stato formato.

Più che Frattini sia già al lavoro, starà invece facendo la corte a chi lo incoronerà ministro degli esteri. Cioè fa in modo che 'chi deve capire' capisca preventivamente da che parte sta.

Ma potrebbero essere soltanto scaramucce 'preventive'....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pyter
Inviato: 25/4/2008 11:25  Aggiornato: 25/4/2008 11:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Eppure io al ministero degli esteri ci vedrei meglio gli Insalubri, o Insubri.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
clausneghe
Inviato: 25/4/2008 11:49  Aggiornato: 25/4/2008 11:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Buona giornata a tutti

Oggi sarò a Volta Mantovana per il Vday 2

Stasera farò un breve resoconto..

P.s. gasparri proprio non lo reggo...ho l'impressione di essere "insalivato"
quando parla... non sono riuscito, per lo schifo, a guardarlo e sentirlo

cherubino
Inviato: 25/4/2008 12:02  Aggiornato: 25/4/2008 12:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2006
Da: Haute-Normandie
Inviati: 430
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
E' vero, Claus, quello sbavucchia sempre!

Mi ha colpito una cosa che ha detto: "stiamo facendo una legge".

Per loro si può fare tutto, tramite una legge. L'Europa ti multa? Facciamo una legge. Alitalia fallisce? Facciamo una legge. Berlusconi va in galera? Facciamo una legge. Mastella è indagato? Facciamo una legge.

Riotta viscido: alzi la voce solo con i deboli.

florizel
Inviato: 25/4/2008 12:08  Aggiornato: 25/4/2008 12:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Oggi, 25 aprile 2008


Meditiamo, gente. Meditiamo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Pausania
Inviato: 25/4/2008 14:20  Aggiornato: 25/4/2008 14:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Vivi Citazione:
Art 31: «Non può essere depositata richiesta di referendum nell’anno anteriore alla scadenza di una delle due Camere e nei sei mesi successivi alla data di convocazione dei comizi elettorali per l’elezione di una delle Camere medesime».

Alla scadenza delle Camere. Le camere non sono scadute, sono state sciolte in anticipo.

La scadenza naturale era molto più avanti. O vorremmo dire che i cittadini devono anche essere gli indovini di quello che lorisignori intendono fare?

clausneghe
Inviato: 25/4/2008 14:30  Aggiornato: 25/4/2008 15:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Massimo, sono anche li ,i Grillini, dove vivi tu...

Allora,ci sei o ci fai?

Tre firmette le vuoi mettere?

Ciao.



redna
Inviato: 25/4/2008 14:31  Aggiornato: 25/4/2008 14:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Montezemolo futuro ministro?

http://www.repubblica.it/2008/04/sezioni/politica/formazione-governo/berlusconi-montezemolo/berlusconi-montezemolo.html



----
La questione in fondo non è berlusconi o la classe politica.
La questione è quello che SI SA DI LORO.
http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/post/1883524.html


C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
cocis
Inviato: 25/4/2008 14:32  Aggiornato: 25/4/2008 14:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
NAPOLITANO BISOGNA DIFENDERSI DALLA RETE

Napolitano: stampa resista al web
'Libera e indipendente e' un elemento di democrazia'


Vivi
Inviato: 25/4/2008 14:33  Aggiornato: 25/4/2008 14:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/10/2004
Da: nord Italia
Inviati: 198
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Autore: Pausania Inviato: 25/4/2008 14:20:30

Alla scadenza delle Camere. Le camere non sono scadute, sono state sciolte in anticipo.

La scadenza naturale era molto più avanti. O vorremmo dire che i cittadini devono anche essere gli indovini di quello che lorisignori intendono fare?
bisogna chiederlo a lorisignori che hanno scritto la legge n.352/1970

yarebon
Inviato: 25/4/2008 14:43  Aggiornato: 25/4/2008 14:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:

Articolo?
Va bene la fede, la spiritualità, l'energia, il KA...ma qui io articoli non ne vedo.


la fede rende ciechi

Silver
Inviato: 25/4/2008 14:49  Aggiornato: 25/4/2008 14:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Oggi sono andato a firmare In Piazza San Carlo a Torino.
La raccolta firme è stata organizzata molto bene. C'era tanta gente sia da Torino che da fuori.
LA piazza si preparava per i concerti e ogni tanto suonavano un po' di musica tanto per rallegrare chi era in coda.
Tutto si stava svolgendo nel migliore dei modi. Le file si rispettavano, nessuno sporcava per terra e si riusciva a fare anche amicizia con chi ti era vicino. Forse il sole che oggi ha deciso di uscire ha reso tutto più facile. Volontari passavano a dispensare un po' di acqua tra le file.
Gli organizzatori hanno lamentato un po' di ostruzionismo da parte di chi gli ha concesso i permessi, rendendogli dura la vita. Così dalla piazza si sono dovuti trasferire completamente in via Roma, sotto i portici.

Poco distante da lì, ai Giardini Reali, si sta svolgendo la 3° fiera europea del commercio ambulante. Ci sono tante bancarelle con prodotti di ogni genere: davvero molto bello!

Oggi vivere Torino è stato davvero uno spettacolo (raro).

Huntercrow
Inviato: 25/4/2008 15:02  Aggiornato: 25/4/2008 15:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/10/2006
Da:
Inviati: 38
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Notizia apparsa stamattina su Televideo:

SONO SCOMPARSE LE STIMMATE DI PADRE PIO!

Qualcuno le ha rubate?
Si seguono due piste: una albanese e e una rumena.
Da non sottovalutare anche gli interessi di Alqaeda.


La cosa da notare è che, come le stimmate, è scomparsa anche la notizia dagli articoli del televideo...almeno io non trovo nulla a Pag 102...sento puzza di censura...

Al2012
Inviato: 25/4/2008 15:35  Aggiornato: 25/4/2008 15:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Tratto dai commenti sull’articolo “tre firme per liberare l’informazione”
dal Blog di Antonio
°°°°°
Postato da: Vittorio Reho | 25.04.08 12:52

In contrasto, parlando di sé, la tv pubblica di Svezia si autodefinisce "televisione
libera" con uno slogan semplice e secco che fa venire in mente le "radio
libere" italiane dei primi anni Settanta. Il monito dello spot è semplice:
qui in Svezia non faremo mai la fine dell'Italia.
Qualche cittadino di nazionalità italiana residente a Stoccolma, sentendosi
offeso, ha fatto scattare l'amor patrio e ha inviato lettere di protesta
alla "Sverige television". Una signora ha perfino segnalato indignata a "La
Stampa" questo ceffone svedese al nostro sistema televisivo. La patria italiana
è la patria, sembrano dire questi concittadini, anche se al governo c'è Silvio
Berlusconi.
Quei buontemponi degli svedesi hanno invece ragione. Il "conflitto d'interessi"
italiano non ha eguali. Questa volta sono stati più spiritosi del premier
spagnolo Zapatero, che solo qualche giorno fa ha annunciato la riforma del
sistema televisivo iberico, dove "Tele5" (gemella di "Canale5" anche per
proprietà berlusconiana) godeva di una posizione di privilegio per la ristretta
concorrenza. Zapatero non ha replicato neppure con uno sberleffo alle accuse
di "golpe" venute dalla Mediaset spagnola.
Quando si vuole prendere per il c.u.lo gli italiani ? a Stoccolma come a Madrid
? non c'è niente di meglio che ricordare loro: "Avete votato in maggioranza
per Berlusconi".
°°°°°°°°°
Postato da: Max | 25.04.08 12:43

Sberleffo svedese
Chi l'ha detto che gli svedesi sono bacchettoni e privi d'umorismo? Niente
di più trito e ritrito che questo refrain. Basta vedere quello che ha combinato
in questi giorni la televisione statale di Svezia ("Sverige television").
Dovendo autopromuovere il proprio modello trasparente, pluralista e a prevalente
gestione pubblica, la tv svedese ha usato il metodo del "contrasto". Niente
di meglio che usare l'Italia e il suo assetto televisivo (pubblico e privato)
come contraltare e chiedere ai cittadini svedesi, con uno spot carico d'umorismo:
"Non vorrete mica diventare come gli italiani?".
Lo spot della Sverige television (per vederlo: www.svt.se. e poi cliccare
su "se alla kortfilmer", che vuol dire - certo, so anche lo svedese - "guarda
il filmato breve", n.d.AP.) è di sicuro irriverente ma colpisce nel segno.
Sotto le note di mandolino di "O sole mio", si vede il faccione di Berlusconi
occupare tutti gli spazi video tra veline e trenini da "Buona domenica" fino
a quando l'intero video ? che riproduce in miniatura lo schermo televisivo
? non è o ccupato interamente da tanti primi piano del premier italiano che
sorride come un ebete e saluta le folle.
Mentre scorrono le immagini, ci sono scritte eloquenti: "Berlusconi controlla
il 90 per cento della televisione pubblica italiana"; "Ha vinto le elezioni
dopo una massiccia campagna pubblicitaria televisiva"; "La vendita di uno
dei suoi tre canali televisivi (rete 4) non è mai avvenuta".
°°°°°°°°

Questa è l’Italia vista dagli Svedesi ….

“Capire … significa trasformare quello che è"
Pyter
Inviato: 25/4/2008 15:45  Aggiornato: 25/4/2008 15:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Huntercrow:
La cosa da notare è che, come le stimmate, è scomparsa anche la notizia dagli articoli del televideo...almeno io non trovo nulla a Pag 102...sento puzza di censura...

No...le hanno recuperate prima che varcassero la frontiera.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Redazione
Inviato: 25/4/2008 15:49  Aggiornato: 25/4/2008 15:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ciao Claus, non sapevo che esistessero grillini anche qui. Mi sono iscritto anch'io, ma non credo che qui si possa firmare nulla.

Silver
Inviato: 25/4/2008 15:54  Aggiornato: 25/4/2008 16:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Il tuo commento è stato trasferito... altrove.

Grazie Silver.

M.M.

Silver
Inviato: 25/4/2008 16:17  Aggiornato: 25/4/2008 16:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Massimo, sono senza parole. Il tuo gesto mi commuove. Ne sono onorato.

Grazie a te.

shm
Inviato: 25/4/2008 17:18  Aggiornato: 25/4/2008 17:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
news:
Nava USA apre fuoco su battello iraniano nel golfo.
http://www.rainews24.it/notizia.asp?newsID=81103

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
edo
Inviato: 25/4/2008 17:22  Aggiornato: 25/4/2008 17:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Contrariamente a queanto riporta il sito di grillo (attualmente irragiungibile), a Cagliari non si vota in piazza Yenne ma al BASTIONE di ST. REMY.
Nonostante l'ora ed il sole, alle due di questo pomeriggio c'era anche la fila!!!!!
Alla faccia dei riottanapolitanoeaffini

Pyter
Inviato: 25/4/2008 17:35  Aggiornato: 25/4/2008 17:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ma cosa dicono i sondaggi e le relative proiezioni?

Insomma questi che firmano, fanno parte del:
1) 19% che il 13 non ha votato(qualunquisti)
oppure
2) fanno parte dell'80% e firmano perchè sono già delusi del governo Berlusconi?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Descartes
Inviato: 25/4/2008 17:58  Aggiornato: 25/4/2008 18:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/6/2006
Da: Christ = Sun God
Inviati: 1087
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Prove generali?


April 25th, 2008
Warning shots fired by U.S.-contracted cargo ship in Gulf Thursday
Posted: 10:57 AM ET

WASHINGTON (CNN) — A cargo ship under contract to the U.S. government
fired warning shots Thursday in the Persian Gulf to warn away two small patrols
boats believed to be from Iran, U.S. Navy officials told CNN Friday.

The cargo ship, the Motor Vessel “Westward Venture” reported that it
radioed a warning and fired flares before resorting to warning shots, the
officials said.The cargo vessel was en route to Kuwait and about 50 miles from the
Iranian coast, according the reports.



fonte: CNN Wire

redna
Inviato: 25/4/2008 17:58  Aggiornato: 25/4/2008 18:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
2)fanno parte dell'80% e firmano perchè sono già delusi del governo Berlusconi?
---
Vorrai dire che ....sono preventivamente delusi del futuro probabile governo che ancora non è stato formato.
Insomma, mettono le mani avanti.
---

Non vorrei dire ma, al momento, pare che non siano molto messi bene:
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200804articoli/32236girata.asp

(notare lo sguardo di calderoli; un viso in cui si rispecchia l'intera lega)

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
TomTom
Inviato: 25/4/2008 18:10  Aggiornato: 25/4/2008 18:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/10/2007
Da:
Inviati: 79
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Tutti a firmare!!!!!

Comunque comincio a pensare che se siamo in questa situazione di Merda in questo stato di Pulcinella (la miglior cosa mai detta da quel "genio" di Borghezio) è perchè ce lo meritiamo.

Quando vedo gente che corre a comprare i santini di Padre Pio a prezzi raddoppiati e che non esita a lanciare pezzi da 50 Euro ( ) attorno al corpo del Santo mi girano realmente i coglioni.

Se fossi un Santo io mi alzerei e darei un calcio nelle palle a chi osa gettare denaro che potrebbe essere dato in beneficienza per fare un'offerta ad una maschera di silicone.

Se siamo in questa merda di Paese non è perchè siamo più stupidi degli altri ( USA esclusi) ?
Comincio a pensarlo anche se non lo credo.

"Io voglio che voi vi incazziate!!!
Non voglio che vi ribelliate, che scrivete ad un Senatore perchè non saprei dirvi cosa scrivere.
Io non so che fare per l'inflazione, la crisi, gli Americani,
IO SO SOLTANTO CHE PRIMA DOVETE INCAZZARVI
Dovete dire SONO UN ESSERE UMANO
PORCA PUTTANA!!
LA MIA VITA HA UN VALORE!!!!!!!"

Dal film Network 1976

PS: Lì si parlava di russi io ho piazzato gli Americani. Concordate con questa variazione costituzionale?

PS: A proposito di ciclisti. Alle Iene avevano mandato in onda un'intervista piuttosto scottante ad un ex ciclista che raccontava intrallazzi e degenerazioni varie.
Bhè qualche mese dopo quell'ex ciclista è stato trovato morto per un malore.

Santro
Inviato: 25/4/2008 18:43  Aggiornato: 25/4/2008 18:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Qui si può vedere piazza Castello (Torino), 'gremita' di persone per celebrare l'anniversario della 'Liberazione'......

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
Pyter
Inviato: 25/4/2008 19:08  Aggiornato: 25/4/2008 19:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ho sentito uno dire:
"..siamo qui per onorare l'anniversario della liberazione, un evento che dobbiamo tenere a mente e per cui molti sono morti...per regalarci la libertà e la democrazia."

No, non è un politico, è un cittadino che in piazza partecipava alla "festa".

Da notare che la libertà ci è stata gentilmente "regalata".
Se è così, allora nel frattempo è successo qualcosa, oppure le ipotesi sono due:

1) Abbiamo capito male, e la libertà ci è stata solo "prestata"; così che quando la usiamo male ce la tolgono per non farci fare troppi danni.

2) Ce l'hanno veramente regalata, spedendola con pacco postale.Ma nessuno si è accorto,nell'euforia del momento che dentro il pacco c'era una ricevuta a mò di garanzia di restituzione nel caso avesse avuto qualche problema di funzionamento. Il tagliando si è perso e ce la siamo dovuta tenere.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
blackhawk
Inviato: 25/4/2008 19:22  Aggiornato: 25/4/2008 19:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Bella festa del cazzo complimenti a chi la festeggia!

Blade1960
Inviato: 25/4/2008 19:36  Aggiornato: 25/4/2008 20:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ciao a tutti
Questa fatidica data a me personalmente non dice proprio nulla..anzi.
Ci siamo liberati dei tedeschi e ci siamo indebitati con l'america che per la liberazione stiamo ancora pagando oggi.Questa data e' diventata solo
un giorno segnato in rosso sul calendario e vvaaaiiii tutti al mare o in gita
nient'altro che una occasione di staccare la spina dalla quotidianita' (e meno male) da domani di liberazione non si parlera' piu' e saremo proiettati all'altro week end lungo e rivvvaaaaiiiii del primo maggio, che riempira' la bocca di parole parole parole di altri .


PARZIALMENTE RIMOSSO

Sorry Blade: la tua amarezza è comprensibile, ma qui inviti alla violenza non ne pubblichiamo. Noi siamo per la legalità assoluta.

M.M.

clausneghe
Inviato: 25/4/2008 20:14  Aggiornato: 25/4/2008 20:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Subito voglio ringraziare chi mi ha "corretto" il link facendo apparire il video di Los Angeles ,se è stato Massimo, un grazie particolare (vale anche per altri)

Torno ora da Volta Mantovana dove mi sono recato assieme a mia moglie e a Laika , pastore tedesco,ma non biancovestito

Come primo impatto mi sono trovato spiazzato perchè il banchetto non era dove si trovava l'8 settembre e cioè nella piazza castello,che invece era occupata da una mostra sui vini passiti e udite udite,da meditazione

Per accedere alla piazza bisognava pure pagare il biglietto!

Ho chiesto ad un attempato signore alla cassa se poteva indicarmi il sito del banchetto Vday2...
Colui mi ha risposto spaesato con un: V che?
Ma sì,ho continuato io il V day di Beppe Grillo...non conosce?
Bo,ha risposto il pirlotto,quì c'è solo vino,no grilli.
Allora ho detto V come vendetta, e il biglietto non lo pago.
Ho chiesto ai passanti, che sembravano cadere dalle nuvole...
Alla fine un ragazzo ha saputo indicarmi il nuovo posto,relegato in un angolo in fondo alla discesa,dove i solerti ragazzi del meet-up hanno registrato le nostre firme,meno quella del cane
Ovviamente anche in quel paesino di contadini,leghista e di destra
la parola d'ordine era minimizzare e intralciare il Vday2.
Ma non ci sono riusciti ,almeno a giudicare dalle firme raccolte,che mi hanno detto i ragazzi,sono veramente tante.
Domani vedremo meglio,per intanto mi resta la soddisfazione di averli mandati affanculo,anche se con una modesta firma,per ora.

Redazione
Inviato: 25/4/2008 20:33  Aggiornato: 25/4/2008 20:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
CLAUS: Prego. E' stato dai titoli di coda che ho scoperto i grillini angelini.

yarebon
Inviato: 25/4/2008 20:39  Aggiornato: 25/4/2008 20:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
sono di ritorno dal v-day di Roma che si è svolto a San Paolo fuori le mura.
tanta bella gente e soprattutto c'era anche uno stand sulle scie chimiche che è stato abbastanza visitato.
Fa sempre bene vedere gente contro l'informazione ufficiale e sotto nessuna bandiera politica o ideologica, quindi finchè non si raggiunge il fanatismo e l'idolatria della persona, queste manifestazioni sono da appoggiare, anche perchè c'era molta gente che non appoggia Grillo in toto e ne riconosce i lati oscuri.
Nota di colore:
ad un certo punto si è svolto il collegamento a Torino dove parlava Grillo ed uno incazzato dal pubblico gli gridava di parlare di signoraggio, Grillo a sua volta incazzato "mi avete rotto, ho dedicato un intero spettacolo al signoraggio, il problema é grave ma la faccenda è troppo ampia per parlare anche di questo oggi", il succo del discorso era questo e poi ha parlato del debito, ma il collegamento si è interrotto.
Qualcosa che farà incazzare Linucs e company:
quando gli hanno fatto la domanda sul signoraggio Grillo ha detto "conosco il problema, conosco Auriti ecc. ecc.", insomma le sue fonti sul signoraggio penso provengano da lì.

redna
Inviato: 25/4/2008 20:41  Aggiornato: 25/4/2008 20:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Pyter

metterei anche un 3) sintetico : è stato un pacco.

Un pensiero a chi quel 25 aprile pensava alle generazioni future, senza sapere veramente quello che le attendeva.
Ma è stato meglio essere nati anni dopo per vivere in un mondo in cui pochi riconoscevano fosse ancora loro?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
shm
Inviato: 25/4/2008 20:51  Aggiornato: 25/4/2008 20:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
...ma!

Comunque, io sono andato in ufficio lo stesso...

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
redna
Inviato: 25/4/2008 20:57  Aggiornato: 25/4/2008 21:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Comunque, io sono andato in ufficio lo stesso...
---
Come berlusconi, lui lavora, lavora, lavora.
Ma qualcuno sa che cosa starà mai facendo?

qui
http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=74937
un articolo su Vday e grillo...mah!

il corriere invece fa il racconto dell'intera giornata (interessante)ù
http://www.corriere.it/cronache/08_aprile_25/grillo_vday_informazione_topi_fogna_ab089ef4-12ae-11dd-8993-00144f02aabc.shtml

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Infettato
Inviato: 25/4/2008 21:02  Aggiornato: 25/4/2008 21:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
sono di ritorno dal v-day di Roma che si è svolto a San Paolo fuori le mura.tanta bella gente e soprattutto c'era anche uno stand sulle scie chimiche che è stato abbastanza visitato.

Azz. sono stato costretto a fare solo una capatina veloce...solo per firmare, non mi sono accorto dello stand sulle scie.

Comunque alle 15:00 c'era una buona affluenza, complice il grande parco e la bella giornata.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
shm
Inviato: 25/4/2008 21:12  Aggiornato: 25/4/2008 21:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
...chi si fa più il didietro sono io!

Hai visto mai trovare due parti che s'incontrano da sole e l'intermediario prende la sua provviggione?

...a Berlusconi forse capita, a me, no!

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
redna
Inviato: 25/4/2008 21:25  Aggiornato: 25/4/2008 21:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
...chi si fa più il didietro sono io!
---
Senza alcun dubbio.
Questi no senz'altro....
http://dagospia.excite.it/articolo_index_39938.html

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pyter
Inviato: 25/4/2008 21:36  Aggiornato: 25/4/2008 21:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
redna:
Ma qualcuno sa che cosa starà mai facendo?

Sicuramente non starà festeggiando il 25 aprile!
Ma solo perchè avrà altri urgenti impegni.
O forse perchè le ricorrenze istituzionali non si festeggiano in piazza, ma nelle ville private....Poi lui il suo dovere sicuramente l'ha fatto pochi giorni fa.
Nel suo Sit-in con Put-in non avrà mancato di ringraziarlo a nome di tutti gli
italiani per l'aiuto fondamentale dato dall'URSS per liberarci dai tedeschi.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 25/4/2008 22:38  Aggiornato: 25/4/2008 22:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
<<così intervenne la retorica intrisa di ogni menzogna.
...
L'invasore non fu più chi ci bombardava dal mare , chi sbarcava sulle coste, violentava le nostre donne, occupava le nostre città ovvero il nemico di guerra, ango/franco/americano, bensì il tedesco....

http://www.noreporter.org/dettaglioArticolo.asp?id=10860

...continua....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
tibberio
Inviato: 25/4/2008 23:02  Aggiornato: 25/4/2008 23:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/12/2007
Da: Qui
Inviati: 450
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
stavo andando a dormire...poi m son detto: ma si! guardiamoci ´sto video di youtube...............mannaggiallamisericciabbbruttta a quanno m´e´ venuta ´stidea...... MI E´ VENUTA UNA ORTICARIA GALOPPANTE, non riesco piu´ a smettere di grattarmi!

Ma i responsabili siete VOI e lo grido a voce alta e ferma:

Ma mettere su una scritta del tipo: Sconsigliata la visione a chiunque, no eh?
Vado a farmi una doccia....

La storia inizia e si ferma, va avanti e poi si perde e, in mezzo a ogni parola, quanti silenzi, quante parole sfuggono e svaniscono per non essere mai piu' ritrovate. (P. Auster)
dr_julius
Inviato: 25/4/2008 23:26  Aggiornato: 25/4/2008 23:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
In effetti molto c'è da fare per liberarci ancora da molte cose.
Pensate che persino un sito "insulso" di pettegolezzi riesce a raccogliere migliori informazioni della media dei giornalisti che abbiamo sulla carta stampata e in radio e TV (ne salverei davvero pochi pochi).
Mi riferisco a Dagospia.com che parla di Licio Gelli.

per ora beccatevi... la faccia di Calderoli. Fà riflettere!

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
florizel
Inviato: 26/4/2008 0:23  Aggiornato: 26/4/2008 0:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Raccolta firma anche nel capoluogo della regione "guinness dei primati" per presenza di rifiuti tossico-nocivi.

Claus, sarai contento: ho firmato anch'io. Per quello che serve...
Cmq, di gente ce n'era, venuta solo per firmare.

Devo dire che il termine "Liberazione" si è sentito davvero raramente sulla bocca dei napoletani convenuti in Piazza Dante.

In compenso si è sentito dire diverse volte "guarda 'sti pezzi di merda che cazzo stanno combinando in cielo": scie chimiche a nastro, incrociate, parallele...
Insomma, almeno su quello, si è riusciti a "conquistare" l'attenzione di qualcuno.

Quanto al senso di questa "giornata", trovo che Silver sia stato straordinariamente esplicativo:

"Liberazione" è il termine che il nuovo padrone usa per liquidare quello vecchio e contare gli anni del suo padronato.

Il trucchetto funziona ancora. Purtroppo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
epicureo99
Inviato: 26/4/2008 1:41  Aggiornato: 26/4/2008 1:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2005
Da: Bonastre
Inviati: 150
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Mi ha incusriosito la notizia del televideo e mi sono andato a cercare conferme....

La prima cosa che ho trovato è un post di quasi due mesi fa che già ne annuncia la scomparsa per voce di un vescovo.
http://oknotizie.alice.it/go.php?us=183148216bdc41c4

e di link ce ne sono molti semplicemente con cercare con "padre pio stigmate riesumazione"

............................................

Cuando la violencia es esclusiva del estado, tod@s somos terroristas
manneron
Inviato: 26/4/2008 2:58  Aggiornato: 26/4/2008 3:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
azzo che televisione di merda in italia.. sono dovuto andare su youtube per vedere qualche filmato sul vday 2. tutta oggi trasmissioni idiote e fiction.

http://it.youtube.com/results?search_query=beppegrillo+v+day+25&search_sort=video_date_uploaded

http://it.youtube.com/watch?v=87TWFZ3OYO0&feature=related
pure questo lo devo vedere su youtube prima che sul sito rai.

clausneghe
Inviato: 26/4/2008 9:43  Aggiornato: 26/4/2008 9:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ciao, carissima Florizel

Sono contento per la tua firma,ma tu devi esserne maggiormente contenta e convinta,e io sò che tu non sei una persona che fà le cose a caso Onore al merito.

Stamattina,ore 8, il mio cielo sul Garda era letteralmente violentato da una caterva di scie di tutti i tipi: Lunghe,corte,larghe,a spirale, ad X a reticolo...ora,ore 9,30,il sole è coperto dall'obbrobrio biancastro,la tristezza sconsolata mi permea..
Sembra quasi che stiano accelerando la nefasta attività,forse il tempo stringe,per LORO, gli assassini volanti.
Chissà mai se pagheranno per questo.
Chissà mai se qualche solerte giudice sempre pronto a reprimere e incarcerare chi per esempio coltiva un innocuo vegetale sul terrazzo di casa sua sarà altrettanto minaccioso con questi criminali che ci hanno rubato il cielo e la salute.
Dio li maledica,giudici e assassini volanti.
Che possano da morti precipitare nel luogo dove non vi è che "pianto e stridor di denti"

number
Inviato: 26/4/2008 10:20  Aggiornato: 26/4/2008 10:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2007
Da:
Inviati: 33
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
L'avevate già sentita questa canzone?
http://www.youtube.com/watch?v=4u7mhyXHtKw

Linucs
Inviato: 26/4/2008 13:59  Aggiornato: 26/4/2008 13:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
L'invasore non fu più chi ci bombardava dal mare , chi sbarcava sulle coste, violentava le nostre donne, occupava le nostre città...

Stavo giusto meditando sul fatto che i comunisti hanno smesso da un pezzo di cantare "non passa lo straniero" e roba simile... sarà arrivata la telefonata?

number
Inviato: 26/4/2008 16:51  Aggiornato: 26/4/2008 16:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/1/2007
Da:
Inviati: 33
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
La bocca sollevò dal fiero pasto… di Filippo Giannini

Citazione:
Su Il Giornale del 13 maggio 2002 erano ricordate, su una intera pagina, le «eroiche gesta» di un partigiano.
Per «noi», avvezzi ad un diverso modo di agire, sono ricordi aberranti, maramaldeschi, addirittura demoniaci, ma che oggi, vengono perfino accettati con un significato completamente capovolto.

In un passo dell’intervista, rilasciata da Umberto Fusaroli Casadei, si leggeva: «Provo a contare tutti quelli che ho ucciso con le mie mani, ma non riesco a ricordarmeli tutti e ‘allora mi addormento tranquillo’». (C’è chi si addormenta con le favolette della mamma e chi con altri rosei ricordi).

L’«eroe» continua: nel 1944, in occasione di uno scontro a fuoco con i tedeschi, questi inviarono «a parlamentare un ufficiale con la bandiera bianca che mi propose la resa con la promessa di aver salva la vita. Io gli sparai due proiettili in fronte». (Poi qualcuno, ancora oggi, si lamenta che i tedeschi, in quel periodo, erano un tantinello cattivi!).


Fonte: http://www.effedieffe.com/content/view/2998/182/

BigLie
Inviato: 26/4/2008 17:21  Aggiornato: 26/4/2008 17:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Visto che questo thread è diventato la succursale di
Forza Nuova (ho letto delle cose aberranti di giustificazione
dei maiali fascisti e nazisti) ecco qualche riga per ristabilire la
verità perchè ormai sembra si possa dire qualsiasi cosa:


“II più terribile massacro compiuto dai nazisti nel nostro Paese, uno dei più feroci della loro storia criminale, ebbe luogo dal 29 settembre al primo ottobre 1944. Lo compirono le SS del maggiore Reder, monco di un braccio, già assassino delle povere vittime innocenti di S. Anna di Stazzema, in Versilia. Ora Reder sconta l'ergastolo a Gaeta con il col. Kappler, il boia delle Fosse Ardeatine [...] Sui fatti di Casaglia parla Elena Ruggeri che vi perdette la madre, una sorella di 16 anni, due zii e due cugini, Augusto di 14 e Lina di 6 anni. "Dal bosco vedemmo che fecero andar tutti verso il cimitero vicino alla chiesa dopo aver scardinato il cancello a spallate aiutandosi con i fucili. Dal nostro posto vedevamo dentro al cimitero. Dopo un quarto d'ora che li avevano messi contro la cappella, aprirono il fuoco con le mitraglie e gettarono anche delle bombe a mano. Sparavano molto basso, per colpire i bambini. Appena finito il massacro, se ne andarono. Alle 4 del pomeriggio entrai nel cimitero a cercare i miei, ma non li trovai perché erano sotto il mucchio dei morti. Noi stemmo nel bosco per 3 giorni e per 3 notti. Mio padre e mio zio furono uccisi tre giorni dopo a Casaglia”.

[...] Sempre a Casaglia, in località Casa Beguzzi, le famiglie Armaroli, Benassi, Cerè, Nanni, Paselli e Padriali, ammassate di fronte alla mitraglia cadono in numero di 38 tra cui 6 bambini. A Caprara di Marzabotto, per timore che taluno potesse fuggire, non volendo d'altra parte perdere tempo in assassinii isolati, i nazisti pensarono di legare le persone man mano rastrellate, e quando il numero era sufficiente, tutto il gruppo era stretto dalla corda, come un covone di grano,mitraglie e bombe a mano facevano strage.

Legate assieme da una grossa fune, vennero trovate trucidate 16 donne. Una di esse stringeva ancora al corpo una creaturina di pochi mesi. Presso la famiglia Moschetti, i nazifascisti uccisero una donna e il suo neonato, appena partorito. A Casone di S. Martino in 18 perdono la vita: Mirka Parisini, incinta di 6 mesi, viene denudata e pugnalata nel ventre; poi le sparano due fucilate al petto; in un rifugio di S. Giovanni, 47 persone tra cui 12 bimbi e 2 suore cercano scampo. Trovarono tutti la morte più orrenda" (tratto da “Marzabotto Parla”, Ed. Avanti!, 1955). Complessivamente, le vittime furono 1.830. Fra i caduti, 95 avevano meno di sedici anni, 110 ne avevano meno di dieci, 22 meno di due anni, 8 di un anno e quindici meno di un anno. Il più giovane si chiamava Walter Cardi: era nato da due settimane.

BigLie
Inviato: 26/4/2008 17:26  Aggiornato: 26/4/2008 17:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ovviamente, quelle righe sono state scritte qualche tempo
fa. Successivamente, sia Reder che Kappler sono riusciti a
lasciare il carcere, perchè O.D.E.S.S.A. esiste ancora e ha sempre
i suoi buoni legami con apparati statali e Vaticano.

redna
Inviato: 26/4/2008 18:07  Aggiornato: 26/4/2008 18:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
BigLie

si sa dei massacri dei tedeschi ma, siccome è il vincitore che scrive la storia, ha debitamente SECRETATO il tutto e quindi degli stermini a sangue freddo degli anglo/americani pochi ne sanno qualcosa.

Chi ha in mano delle armi e va in guerra non può far altro che uccidere.
Quindi teniamo presente che anche gli anglo/americani erano armati e volevano il nostro paese.
Non erano dame di carità.

Se Kappler e Reder sono usciti dal carcere sarà stato per i buoni legami con il vaticano ma considera che, lo stesso, è stato 'anche' il garante degli anglo/americani....un menage a trois!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
manneron
Inviato: 26/4/2008 18:27  Aggiornato: 26/4/2008 18:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
volevo chiedere a mazzucco se è realistica sta cosa qui che mi ha incuriosito:
http://www.repubblica.it/2008/04/sezioni/persone/ragazza-ovunque/ragazza-ovunque/ragazza-ovunque.html
In altre parole, questi qui hanno miliardi di foto a cui attingere e usano sempre quella e magari senza accorgersene? O facendo apposta, ma per quale motivo?
grazie

BigLie
Inviato: 26/4/2008 19:35  Aggiornato: 26/4/2008 19:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
A proposito di nefandezze.
Gli inquirenti hanno tenuto sotto torchio uno
dei cosiddetti salvatori della ragazza africana
stuprata e quasi uccisa qui a Roma, qualche giorno
fa, da un rumeno.
Il caso presenta molte stranezze.
Innanzitutto, ci sono delle incongruenze nel racconto
dei soccorritori e poi la cosa più strana è che un disperato
senza fissa dimora riesca ad ottenere, dopo neanche
mezz'ora dall'arresto, il patrocinio di uno dei principi del
foro di Roma, avvocato che contribuì a far vincere a Berlusconi
il lodo Mondadori.
Altra particolarità, la destra che sbraita contro gli extracomunitari
poi corre a difendere uno dei peggiori, uno stupratore?
Le cose non quadrano, a meno che la destra, vista l'efficacia
comunicativa delle campagne antiimmigrati in occasione di
fatti di cronaca, abbia pensato bene di convincere un rumeno ad
aggredire e violentare una donna (si spiegherebbe, in questo caso,
come la vittima sia africana) promettendogli tanti soldi e la dichiarazione
di incapacità di intendere e di volere.
Questo, ovviamente, per vincere le elezioni comunali di Roma.

blackhawk
Inviato: 26/4/2008 19:42  Aggiornato: 26/4/2008 19:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ah Biglie! Se non sparavi la solita cazzata sui fascisti e nazisti cattivi non stavi bene........
La parte degli stupri ed assassini vigliacchi e a sangue freddo dei partigiani ovviamente te la dimentichi.

BigLie
Inviato: 26/4/2008 20:37  Aggiornato: 26/4/2008 20:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Blackhawk, ma abbi pazienza!
Ma chi è venuto prima, il fascismo o la resistenza?
Quindi, mi sembra quasi lapalissiano.
Il fascismo ha oppresso, torturato, ucciso gli oppositori oltre
che impoverire e mandare in guerra l'Italia distruggendola.
Con la Resistenza, le vittime di prima si sono vendicate.
Una cosa molto naturale.
E la vendetta ha uno scopo catartico, liberatorio che richiede
sangue.
Se non vuoi rischiare questo tipo di vendette non far del male
per primo. Piangere poi non serve a niente.

BigLie
Inviato: 26/4/2008 20:46  Aggiornato: 26/4/2008 20:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Tra l'altro, blackhawk, non ti chiedi come mai siano
l'Emilia-Romagna e la Toscana le regioni con maggiore
tradizione rossa?
Semplice, sono le regioni su cui si sono concentrate le
stragi delle truppe tedesche in ritirata, appoggiate dalle
bande miste di milizia fascista e criminali comuni come
la tristemente famosa Legione Autonoma Ettore Muti.
Non a caso, il risveglio nel mondo di spinte rivoluzionarie
si sta verificando proprio nel Sud America, teatro del genocidio
di un'intera generazione per mano delle giunte
massonico-fasciste di Pinochet, Videla, Stroessner ecc.
Quindi, te lo insegna la fisica.
Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.

skywalker
Inviato: 27/4/2008 9:07  Aggiornato: 27/4/2008 9:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
liberi dalle leggi razziali
liberi dal regime nazifascista
liberi dal non voto alle donne
liberi di esprimere la propria opinione
liberi di seguire la propria fede
liberi di vivere la propria vita
liberi di scegliere se votare o meno

oggi non saremo liberi al 100% come tutti auspichiamo.. anchè perchè oltre a esserti definito "schiavo consapevole" non hai spiegato cosa sia e cosa rappresenti per te la libertà.. dove inizia e dove deve necessariamente finire la libertà perchè una cosa è certa la libertà di una paese deve avere per forza dei confini altrimenti prenderebbe il nome di anarchia che comunque non sarebbe libertà..

e la prossima volta che ti si ripropongono le 2 domandine prendi su il tuo mezzo a motore, dirigiti verso la linea gotica parla con quei pochi vecchi rimasti che hanno combattuto e capirai che loro da qualcosa si sono liberati, noi ciarliamo solamente dietro uno stupido monitor e una gracchiante tastiera scrivendo di questo e di quello e in concreto facendo ben poco per queste nuove (e giustissime) "liberazioni"..

skywalker
Inviato: 27/4/2008 9:21  Aggiornato: 27/4/2008 9:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
blackhawk vieni anche te sulla linea gotica ad ascoltare cosa succedeva a quell'epoca..

ad ascoltare le storie, la vita che ogni giorno era in bilico, il contrabbando delle armi, le STAFFETE che forse non sai nemmeno cosa sono, tutte le parti politiche dai liberali ai democristiani passando per i socialisti e comunisti uniti contro il fascismo..



da sinistra:
Mario Argenton - Partito Liberale Italiano
Giovanni Battista Stucchi - Partito Socialista
Ferruccio Parri - Giustizia e Libertà
Rosselli - Partito d’Azione
Raffaele Cadorna - Monarchico
Luigi Longo - Partito Comunista
Enrico Mattei - DC

..beata ignoranza..

skywalker
Inviato: 27/4/2008 9:24  Aggiornato: 27/4/2008 9:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
ieri in piazza san giovanni secondo le stime di beppe grillo ben 9,41 persone a metro quadro.. 120.000 persone in 12750 mq.. nemmeno in ascensore..

:-d

questi sono i nuovi liberatori..

blackhawk
Inviato: 27/4/2008 12:29  Aggiornato: 27/4/2008 13:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
"Blackhawk, ma abbi pazienza!
Ma chi è venuto prima, il fascismo o la resistenza?
Quindi, mi sembra quasi lapalissiano.
Il fascismo ha oppresso, torturato, ucciso gli oppositori oltre
che impoverire e mandare in guerra l'Italia distruggendola.
Con la Resistenza, le vittime di prima si sono vendicate.
Una cosa molto naturale.
E la vendetta ha uno scopo catartico, liberatorio che richiede
sangue.
Se non vuoi rischiare questo tipo di vendette non far del male
per primo. Piangere poi non serve a niente."

Peccato che il fascismo, sia stato un governo in grado di risollevare l'economia di una nazione in ginocchio e di creare uno Stato sociale invidiato da tutti.......
I calci in culo che ha dato erano quasi sempre meritati ed i cari mafiosi erano scappati tutti.........

Quelli che tu sostieni(i partigiani) sono quelli che hanno tradito l'Italia. Ti rendi conto che in due guerre siamo stati in grado di tradire i tedeschi due volte! Poi ti stupisci se questi si sono incazzati.....ne avevano piena ragione! Se poi tu sostieni che sia un modo coraggioso ed onorevole di combattere stare rintanato sulle montagne ed uscire allo scoperto dopo che sono arrivati gli americani, ammazzando gente inerme e stuprando donne.......bhe c'è poco altro da discutere.
Con questo io mica nego che anche i nazifascisti abbiano commesso delle violenze, però i traditori non erano certo loro. Per questo io dico che il 25 aprile è una data di cui bisognerebbe vergognarsi piuttosto che mettere fuori il tricolore solo per quel giorno......

Robym
Inviato: 27/4/2008 13:10  Aggiornato: 27/4/2008 13:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da: Sardigna
Inviati: 237
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Peccato che il fascismo, sia stato un governo in grado di risollevare l'economia di una nazione in ginocchio e di creare uno Stato sociale invidiato da tutti.......


evvai! "rialzati italia!!" ...mi sembra di risentire le parole di un nostro contemporaneo "salvatore della patria"

Citazione:
I calci in culo che ha dato erano quasi sempre meritati


e anche se non fossero stati meritati, vuoi mettere il piacere di eliminare gli oppositori e mandare al macello un pò di gente? sai che goduria!!

Citazione:
ed i cari mafiosi erano scappati tutti.........


salvo poi "ritornare" e "riallearsi" coi nostalgici per tentare magari qualche colpo di stato per scongiurare il pericolo "comunista"...

Citazione:
Quelli che tu sostieni(i partigiani) sono quelli che hanno tradito l'Italia. Ti rendi conto che in due guerre siamo stati in grado di tradire i tedeschi due volte! Poi ti stupisci se questi si sono incazzati.....


tradimenti...mmh... qui conviene chiamare stranamore o maria de filippi, sicuramente saranno in grado di risolvere la situazione.
occhio eh, mi sà che in questo sito "sovversivo" e "partigiano" ci siano molti "traditori" dell'italia e dell'ordine costituito

Citazione:
Se poi tu sostieni che sia un modo coraggioso ed onorevole di combattere stare rintanato sulle montagne ed uscire allo scoperto dopo che sono arrivati gli americani, ammazzando gente inerme e stuprando donne.......


certo sarebbe stato più onorevole sfidarsi ad una gara di rutti, ma sai... i tempi non erano ancora maturi per queste cose.

Citazione:
bhe c'è poco altro da discutere.


hai ragione, dopo queste boiate, c'è ben poco da discutere.

Quando l'Allevi è pronto inizia a suonare.
blackhawk
Inviato: 27/4/2008 13:31  Aggiornato: 27/4/2008 13:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
"evvai! "rialzati italia!!" ...mi sembra di risentire le parole di un nostro contemporaneo "salvatore della patria"

Tranquillo.....di uomini come lui oggi nemmeno l'ombra.


"e anche se non fossero stati meritati, vuoi mettere il piacere di eliminare gli oppositori e mandare al macello un pò di gente? sai che goduria!!"

Di oppositori ne sono stati eliminati ben pochi, visto quello che poi sono stati in grado di fare.....

"tradimenti...mmh... qui conviene chiamare stranamore o maria de filippi, sicuramente saranno in grado di risolvere la situazione.
occhio eh, mi sà che in questo sito "sovversivo" e "partigiano" ci siano molti "traditori" dell'italia e dell'ordine costituito"

Bhe...tu dai per scontato che qui siano tutti dalla parte dei partigiani ma mi pare di capire che non sia cosi. Tu come lo chiameresti qualcuno che inizia a combattere da una parte e finisce dall'altra?

"certo sarebbe stato più onorevole sfidarsi ad una gara di rutti, ma sai... i tempi non erano ancora maturi per queste cose."

Bhe...a rutti con i tedeschi avrebbero perso di sicuro.....

Pausania
Inviato: 27/4/2008 14:31  Aggiornato: 27/4/2008 14:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Peccato che il fascismo, sia stato un governo in grado di risollevare l'economia di una nazione in ginocchio e di creare uno Stato sociale invidiato da tutti...

Ma cos'è, la risposta standard ogni volta che si parla di dittature? Ma non era Hitler quello dell'economia dei miracoli? Anche perché Mussolini non aveva fatto ricorso alla "sovranità monetaria" e non ha scacciato gli ebrei, quindi era amico dei banchieri ebraici pure lui.

E via delirando...

Citazione:
I calci in culo che ha dato erano quasi sempre meritati ed i cari mafiosi erano scappati tutti...

Scappati tutti? Scappati tutti?!? Ma se è bastato un niente per metterli a capo dell'Italia. Ma figuriamoci.

Citazione:
Quelli che tu sostieni(i partigiani) sono quelli che hanno tradito l'Italia. Ti rendi conto che in due guerre siamo stati in grado di tradire i tedeschi due volte!

Sei un po' confuso, amico mio. A parte la prima guerra mondiale, che è un capitolo a parte (l'alleanza era difensiva) ti ricordo che a tradire l'alleato nazista non sono stati i partigiani, né i comunisti o Dio sa chi altro, ma è stato il governo FASCISTA.

Siccome concorderai con me sul fatto che fino all'8 settembre c'era il fascismo al governo e c'era stato per vent'anni, e concorderai anche sul fatto che è stato il governo italiano a cambiare alleanza... ora, concordi su questo, la conclusione banale è che sono stati i fascisti a tradire l'alleato, e non "i partigiani".

Cosa non certo difficile da immaginare, da parte dei fascisti, i quali nel corso degli anni fecero così tante giravolte da far venire la nausea anche alla Fracci, non erano esattamente un modello di dirittura e coerenza.

Ma pensa te...

blackhawk
Inviato: 27/4/2008 15:40  Aggiornato: 27/4/2008 15:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Pausania, allora secondo te è stata una decisione del Duce quella di tradire la germania ed mettersi a 90 con gli americani?
Ora mi dirai: sono stati il re e badoglio a farlo. Io ti dico: hai ragione, loro sono i primi traditori, ma poi l'Italia si è spaccata in due. A mio avviso, la coerenza l'ha mostrata chi ha deciso di aderire alla repubblica di Salo, non certo chi è andato dall'altra parte. Poi, in fatto di atrocità se ne sono commese da ambo le parti ma mi incazzo quando vedo questa mistificzione dei partigiani, tutto qui.

Pausania
Inviato: 27/4/2008 16:30  Aggiornato: 27/4/2008 16:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Pausania, allora secondo te è stata una decisione del Duce quella di tradire la germania ed mettersi a 90 con gli americani?

Abbi pazienza, ma fammi capire una cosa... secondo te il Fascismo era quel periodo storico durante il quale Mussolini, con potentissimi poteri psichici, comandava ogni cosa in Italia da solo?

Il partito fascista era un'aggregazione di uomini, mi pare, che andarono al potere e che lo tennero per vent'anni. Anche volendo attribuire al Pelatone tutti i meriti possibili, non era certo in grado di fare tutto questo da solo, suvvia.

Infatti il 25 luglio del '43 - occhio alle date! - il Gran Consiglio (fascistissimo organo che reggeva il Paese) depose Mussolini, ma non si sognò di certo di dichiarare l'Italia un Paese anarchico. Tutto rimaneva com'era.

Fu quindi il fascismo - ché nulla era cambiato - a mutare alleanza. Cosa non difficile da spiegare, visto che Hitler era finito, l'Italia era compromessa, ma già si sapeva che il nuovo alleato d'oltre oceano non aveva nessuna intenzione di sbarazzarsi dei fascisti e dei nazisti, anzi.

Che poi ci fosse gente che continuò a combattere al fianco dei tedeschi, non ci piove: pensa che c'è ancora gente che vota Veltroni e Berlusconi, nonostante quell'enorme dildo che si trovano infilato nel retto.

Misteri della vita.

D'altronde sarebbe anche il caso di smetterla col piagnisteo dei partigiani cattivi che facevano la bua ai poveri repubblichini. La maggior parte dei partigiani era cresciuta sotto il Fascismo (avevano sui vent'anni) e non stavano facendo altro se non quello cui erano stati istruiti per vent'anni: la guerra.

Potevano pensarci prima, quelli che li avevano mandati a uccidere africani, albanesi, greci e yugoslavi. Se mi insegni a sparare agli uomini, non ti puoi lamentare se ti sparo.

etrnlchild
Inviato: 27/4/2008 16:53  Aggiornato: 27/4/2008 16:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Mai fila fu piu' piacevole.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
BigLie
Inviato: 27/4/2008 23:11  Aggiornato: 28/4/2008 22:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione da blackhawk
Peccato che il fascismo, sia stato un governo in grado di risollevare l'economia di una nazione in ginocchio e di creare uno Stato sociale invidiato da tutti.......
I calci in culo che ha dato erano quasi sempre meritati ed i cari mafiosi erano scappati tutti.........

Quelli che tu sostieni(i partigiani) sono quelli che hanno tradito l'Italia. Ti rendi conto che in due guerre siamo stati in grado di tradire i tedeschi due volte! Poi ti stupisci se questi si sono incazzati.....ne avevano piena ragione! Se poi tu sostieni che sia un modo coraggioso ed onorevole di combattere stare rintanato sulle montagne ed uscire allo scoperto dopo che sono arrivati gli americani, ammazzando gente inerme e stuprando donne.......bhe c'è poco altro da discutere.
Con questo io mica nego che anche i nazifascisti abbiano commesso delle violenze, però i traditori non erano certo loro. Per questo io dico che il 25 aprile è una data di cui bisognerebbe vergognarsi piuttosto che mettere fuori il tricolore solo per quel giorno......

------------------------------------------------------------------------------------

PARZIALMENTE RIMOSSO

Biglie sei avvisato. Non c'è nemmeno bisogno di spiegarti il perchè.

M.M.

BigLie
Inviato: 27/4/2008 23:16  Aggiornato: 27/4/2008 23:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
I fascisti nemici della mafia?
Povero blackhawk, neanche sa che a Portella della Ginestra,
a fianco di Salvatore Giuliano e della sua banda, a sparare ai
braccianti per espresso ordine delle cosche mafiose al soldo
dei latifondisti c'era il principe Junio Valerio Borghese con i suoi
legionari reduci della X Mas.

redna
Inviato: 27/4/2008 23:29  Aggiornato: 27/4/2008 23:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
...a sparare ai braccianti per espresso ordine delle cosche mafiose al soldo dei latifondisti c'era il principe Junio Valerio Borghese con i suoi legionari reduci della X Mas.
---
Siamo sicuri che siano stati a fianco di Salvatore Giuliano?
Probabilmente a fianco di lui c'erano anche gli americani...per dire....tantochè dagli USA il prsidente Truman in persona chiese se l'operazione portella della ginestra era conclusa...e voleva anche conoscerne l'esito..
Ricordiamoci che era un comizio della CGIL.
Ricordiamoci che le cosche mafiose con il fascismo erano state relegate in isole sperdute.
Pertanto chi 'riabilitò' la mafia nell'intero sud furono proprio i 'liberatori' facendo leva sul sentimento di rancore delle zone.
Pertanto si può dire che i fascisti (questi sono dati storici) debellarono la mafia o cercarono in molte maniere di debellarla. Ma si riabilitò alla grande proprio per l'arrivo degli anglo/americani e furono proprio i mafiosi i primi sindaci delle città 'liberate' siciliane.
Ma anche nel sud della francia fecero la stessa cosa.

Concordo che il 25 aprile bisognerebbe vergognarsi.
Bisognerebbe vergognarsi di avere distorto la nostra storia anche recente e spacciare per vera quella che ci propinano ancora ad uso e consumo 'dei vincitori'.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
BigLie
Inviato: 27/4/2008 23:53  Aggiornato: 27/4/2008 23:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione da redna
Siamo sicuri che siano stati a fianco di Salvatore Giuliano?
Probabilmente a fianco di lui c'erano anche gli americani...per dire....tantochè dagli USA il prsidente Truman in persona chiese se l'operazione portella della ginestra era conclusa...e voleva anche conoscerne l'esito..
Ricordiamoci che era un comizio della CGIL.
-----------------------------------------------------

Sul ruolo di Borghese non ci sono dubbi. Che Borghese e Giuliano
fossero solo gli esecutori di un piano coordinato tra mafia, latifondisti
e americani è altrettanto indubbio.
Del resto, separatisti siciliani e soldataglia fascista furono i primi
rappresntanti degli interessi americani ed atlantici in Italia nel
primo dopoguerra.
Ricordiamoci che il convegno a Roma sulla guerra antinsurrezionale
che diede il via alla strategia della tensione vide come relatori, oltre
alla crème fascista (Rauti, Delle Chiaie ecc.) anche Licio Gelli e alti
gradi militari italiani e NATO.
Comunque, non mi ero sbagliato. Anche tu, redna, sei fascista.
A parte tutte le considerazioni di sostanza, vorrei che mi togliessi
una curiosità.
Come fate ad essere affascinati da quei ridicoli buffoni che andavano
in giro a torso nudo a tagliare messi, che si buttavano nei cerchi di
fuoco per dimostrare una virilità che non possedevano (un pò come
Bossi, oggi), insomma delle mezze calzette che appena si è cominciato
a fare sul serio si sono sciolti come neve al sole. Erano loro, i fascisti,
il perfetto quadro della mediocritas tipicamente italica.

BigLie
Inviato: 27/4/2008 23:57  Aggiornato: 27/4/2008 23:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
E, per carità, consiglio alla Redazione come anche ai grillini
di smetterla di recitare questi mantra sul fatto che non esista
più una separazione tra destra e sinistra.
Anzi, mi sembra più viva che mai e sono proprio i post di gente
come blackhawk e redna a comprovare ciò.

blackbart
Inviato: 28/4/2008 0:14  Aggiornato: 28/4/2008 0:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/10/2007
Da:
Inviati: 1224
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
I fascisti nemici della mafia?




La mafia non ha nemici..

mpi
Inviato: 28/4/2008 4:19  Aggiornato: 28/4/2008 4:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/3/2007
Da:
Inviati: 329
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Chiunque abbia un pò di senso critico, cosa che non dovrebbe mancare a chi frequenta un sito come lc, considererà normale il fatto che siano esistiti fascisti buoni e partigiani cattivi.

Soltanto chi ha una visione puerile della storia può pensare che esista realmente una contrapposizione netta fra i buoni senza macchia e i vili cattivi.

Il fascismo ha fatto delle cose buone ? Certo e le apprendiamo anche dai libri di scuola che non nascondono le opere di bonifica, l'industrializzazione , la mutua , le battaglie del grano... su alcuni vengono riportate anche le 'gloriose' imprese di Balbo!

Ma a che prezzo l'Italia le pagò? Mussolini impose al nostro paese un ordine sociale con la forza bruta degli squadristi, sopprimendo la libertà di pensiero e qualsiasi possibilità di critica.

Se c'è qualcuno che ancora oggi può accettare che un governo operi con questi metodi semplicemente mi trova in profondo disaccordo.

La storia ci insegna che un tempo i fascisti difesero uno stato totalitario, violento e mistificatore , arruolati in un esercito leggittimato e regolare , combattendo contro un fronte eterogeneo, formato da comunisti socialisti liberali cattolici, che dalla clandestinità dove erano stati relegati, lavorarono per diffondere delle idee di libertà fra i sudditi del duce.

Un popolo che per anni vive sotto la cappa ideologica di un partito unico non si ribella perchè gli manca qualcosa che non conosce.
Si ribella quando è già tardi, quando il regime non può più garantire i beni primari ed allora tutti si ritrovano a dover combattere, soltanto che pochi sanno veramente perchè lo fanno...

La resistenza ci insegna a combattere per la libertà sconfiggendo i regimi liberticidi, qualsiasi sia il loro colore

Ci riuscirono quelli del '45 ? Si, no , forse

Forse non è ancora finito il tempo di combattere le ipocrisie , imparando a non sostituirle con delle nuove

redna
Inviato: 28/4/2008 9:46  Aggiornato: 28/4/2008 9:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
BigLie

datti una calmata.

E considera che se nel governo attuale c'è la mussolini non è cambiato un bel nulla.

Poi tu puoi dare ad ognuno l'etichetta che vuoi,a seconda dell'umore, ma non puoi dire che questo non è vero.

Il celodurismo di bossi è lo stesso del ventennio è bossi ha avuto molti voti rispetto le votazioni precedenti.
Berlusconi dovrebbe formare il governo mentre quello che dovrebbe fare è andare in tribunale e restarci finchè non è stata chiarita del tutto la sua posizione, ma invece rimane proprio li, da chi è stato votato a pensare non a dare l'acqua ai siciliani ma a costrure un ponte ....per ringraziare la personcine che in zona lo hanno votato.

Stai cercando di dire che al governo ci sono fascisti e nello stesso tempo dai del fascista a chi non ha nemmeno votato.Come si spiega?

PS-come vedi mi astengo dal dire se quello che scrivi è di destra o di sinistra....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
LoneWolf58
Inviato: 28/4/2008 11:29  Aggiornato: 28/4/2008 11:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
e' evidente che la gente
e' poco seria
quando parla di sinistra o destra
Ma cos'e' la destra
cos'e' la sinistra
Ma cos'e' la destra
cos'e' la sinistra
Destrasinistra
Destrasinistra
Destrasinistra
Destrasinistra
Destrasinistra
Basta

Poi si dice che la religione è l'oppio dei popoli...
invece l'ideologia politica ??!!

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Robym
Inviato: 28/4/2008 11:45  Aggiornato: 28/4/2008 11:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da: Sardigna
Inviati: 237
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Tranquillo.....di uomini come lui oggi nemmeno l'ombra.


difatti ce n'è molto peggio, lui al confronto è l'ombra della macchietta che era: non stò per niente tranquillo, altro che cazzi

Citazione:
Di oppositori ne sono stati eliminati ben pochi, visto quello che poi sono stati in grado di fare.....


evidentemente abbiamo scale di valutazione differenti: immagino siano stati pochi anche quelli mandati al macello.

Citazione:
tu dai per scontato che qui siano tutti dalla parte dei partigiani ma mi pare di capire che non sia cosi


non siamo in periodo di saldi e qui si tratta semplicemente di non etichettare chi si "oppone" allo status-quo con l'appellativo di "traditore"

Citazione:
Tu come lo chiameresti qualcuno che inizia a combattere da una parte e finisce dall'altra?


lo chiamo "sfigato" o più semplicemente "morto"

Citazione:
Bhe...a rutti con i tedeschi avrebbero perso di sicuro.....


è chiaro che non conosci noi sardi

Quando l'Allevi è pronto inizia a suonare.
redna
Inviato: 28/4/2008 11:58  Aggiornato: 28/4/2008 11:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Questi,senza tante sottigliezze fra destra e sinistra hanno fatto di tutto e di più...
http://www.corriere.it/cronache/08_aprile_28/un_italia_alla_deriva_fe1f746e-14e8-11dd-805d-00144f02aabc.shtml

Per loro va bene chiunque....e votano per giunta!

alla fine dell'articolo c'è 1-continua....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
BigLie
Inviato: 28/4/2008 12:40  Aggiornato: 28/4/2008 12:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione da redna
BigLie

datti una calmata.

E considera che se nel governo attuale c'è la mussolini non è cambiato un bel nulla.

Stai cercando di dire che al governo ci sono fascisti e nello stesso tempo dai del fascista a chi non ha nemmeno votato.Come si spiega?

PS-come vedi mi astengo dal dire se quello che scrivi è di destra o di sinistra....
-------------------------------------------------------------------

Che sia cambiato poco, questo è pacifico e le colpe maggiori
per questo vanno senz'altro attribuite a Togliatti e al gruppo
dirigente del PCI di allora che, ossequioso ai voleri dell'URSS,
attenuò ogni conflitto con la DC, addivenendo addirittura a
quello sconcio rappresentato dall'amnistia per i fascisti, firmata
appunto da Togliatti in quanto guardasigilli dell'epoca.
Quei fascisti, poi, andarono ad ingrossare per il 50% le fila della
polizia e dei servizi segreti costituendo il nucleo centrale della
futura strategia della tensione e per l'altro 50% a ricreare il
partito facista, l'MSI, e la galassia di organizzazioni terroristiche di
estrema destra quali Ordine Nero, Avanguardia Nazionale, La Rosa Dei
Venti, Ordine Nuovo, Squadre d'Azione Mussolini, Movimento
Armato Rivoluzionario, Nuclei Armati Rivoluzionari ecc. ecc.
Ma il fatto che gli ideali della Resistenza siano stati traditi non vuol
dire che non siano più validi, anzi.
Quei combattenti parlavano di libertà, giustizia sociale, diritti delle
donne, diritti dei popoli ecc. e questi valori per me sono eternamente
validi.
E' proprio per questo che continuo a sostenere che non vi può essere
uguaglianza etica tra destra e sinistra.
Che poi vi possano essere spunti interessanti nel pensiero di alcune
correnti della destra (ad esempio, sulle questioni monetarie o su quello
che io chiamo complottismo) sono d'accordo, tanto è vero che ho
riportato anche le teorie dei comunitaristi (dei quali, peraltro, ho
potuto leggere una sconcertante presa di posizione pro-Putin, ma le
comunità di cui si interessano non comprendono per caos quella cecena?
).
Ma sulla questione della pretesa superiorità di alcuni uomini su altri
uomini o di alcuni popoli (o razze) su altri popoli (o razze) non potrò
mai discutere: è un'idea che combatterò sempre e che segna la linea
imperitura e invalicabile tra destra e sinistra.

blackhawk
Inviato: 28/4/2008 13:26  Aggiornato: 28/4/2008 13:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
"lo chiamo "sfigato" o più semplicemente "morto"

Mha...traditore mi sembra piu approppriato, ma se vuoi chiamarlo sfigato fai pure.....


BigLie...evito di risponderti, altrimenti finisce ad insulti e non si va da nessuna parte.

redna
Inviato: 28/4/2008 14:00  Aggiornato: 28/4/2008 14:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Che sia cambiato poco questo è pacifico...
---
veramente ho detto che NON è cambiato NULLA.

Togliatti fece anche di peggio di quello che descrivi.
Per esempio fu d'accordo nella prima votazione di 'prendere per i fondelli' l'intera nazione avvallando il fatto che l'italia aveva votato per la repubblica quando sapevano entrambi sia comunisti che DC che il l'esito delle consultazioni elettorale era esattamente l'opposto.
Pertanto lì è incominicato il tutto, e la guerra interna che abbiamo avuto da allora prosegue soprattutto GRAZIE a LORO.

questo
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=4567

potrebbe schiarire le idee?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 28/4/2008 22:49  Aggiornato: 28/4/2008 22:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
BLACKHAWK: Grazie per aver evitato il flame. Ho rimosso il commento di Biglie, che è stato avvisato.

Seppuku
Inviato: 28/4/2008 22:56  Aggiornato: 28/4/2008 22:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/9/2006
Da:
Inviati: 35
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ciao Biglie, dopo aver letto quanto da te postato mi sento di intervenire per dirti questo: ho sempre sentito parlare di resistenza, partigiani, tedeschi da una sola voce, quella dei vincitori, sino a quando mia madre ha iniziato a raccontarmi la sua versione dei fatti, versione confermatami poi da tante altre persone del mio paese, (vivo in Carnia zona montana del Friuli). Persone che raccontavano delle porcheria fatte dai partigiani, vendette personali che nulla avevano a che fare con la guerra, pestaggi, uccisioni, furti, rappresaglie... Cose fatte per il gusto della cattiveria. Di contro, e la cosa pure a me pare strana, poco ho sentito parlar male dei tedeschi se non per il fatto che si fossero incattiviti durante la ritirata. Dico io se ne stanno andando perché tu partigiano testa di c....o non lo lasci andare senza rompergli le scatole? Pure io mi incazzerei... Un caro saluto

mpi
Inviato: 29/4/2008 1:41  Aggiornato: 29/4/2008 1:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/3/2007
Da:
Inviati: 329
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
A chi continua a sostenere che sono futili le distinzioni fra destra e sinistra vorrei fare due domande :


Ma siete contenti di come vanno le cose ora ?

Se la risposta è no , che cosa cambiereste ?


Perchè sappiate che qualsiasi risposta proponeste avrebbe una natura POLITICA, che potrebbe anche non rientrare nei confini canonici della politica come la conosciamo, ma pur sempre POLITICA rimane.


Partigiani buoni-partigiani cattivi


Come definite quelle persone che tuttora combattono in Iraq ?

Sono partigiani ? sono Terroristi ? Sono Buoni ? Sono Cattivi ?

E gli Americani che sono lì dal 2003 ?

Sono liberatori ? Sono occupanti ? democratici ? imperialisti ?

queste non sono domande retoriche, le definizioni sono importanti

E se un giorno vi ritrovaste a combattere contro qualcuno che ha manipolato la vostra vita ed incarcerato e torturato arbitrariamente i vostri cari come vi comportereste?

Questa si che è una domanda retorica perchè in situazioni così gravi non si potrà mai dare una risposta vera fino a quando non ci si trovi in mezzo agli eventi per comprendere come l'uomo reagisce alla guerra.
Si possono solo fare ipotesi...

Se , per esempio , al v2 day i poliziotti avessero caricato senza motivo la folla, la gente avrebbe reagito ? e se avesse reagito e dopo il caos si fossero contati feriti se non morti oggi di cosa si parlerebbe ?

Si direbbe che i poliziotti erano legittimati a caricare della gente che si oppone allo status quo soltanto perchè hanno una divisa ?

E se alcuni poliziotti denunciassero i loro colleghi violenti li si chiamerebbe traditori perchè si sono opposti agli ordini ?

Si direbbe che i manifestanti dovevano prenderle perchè se rimanevano zitti e buoni a casa loro non succedeva niente ?

Se tra i tanti che manifestavano c'erano persone con pendenze penali , probabile fra migliaia di persone, si direbbe che erano tutti dei delinquenti ?


Tanti che si dichiarano liberi pensatori non hanno capito di essere vittime di un caposaldo della nuova propaganda il REVISIONISMO

ultimo
Inviato: 29/4/2008 10:48  Aggiornato: 29/4/2008 10:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 76
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
La parte degli stupri ed assassini vigliacchi e a sangue freddo dei partigiani ovviamente te la dimentichi.


Ci andrei piano con queste affermazioni...

ultimo
Inviato: 29/4/2008 11:11  Aggiornato: 29/4/2008 11:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 76
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Ah Biglie! Se non sparavi la solita cazzata sui fascisti e nazisti cattivi non stavi bene........


Dovrebbe essere obbligatorio per legge ricordare a se stessi e agli altri, almeno una volta al giorno, la vigliaccheria, l'ignoranza e la crudeltà efferata di fascisti e nazisti!

Quoto Biglie!

blackhawk
Inviato: 29/4/2008 11:37  Aggiornato: 29/4/2008 11:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ultimo sei il suo gemello?


BigLie
Inviato: 29/4/2008 12:14  Aggiornato: 29/4/2008 19:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
La dimostrazione che ho ragione io si è vista ieri.
I seguaci del "democratico" Alemanno sono sfilati
fino al Campidoglio con saluti romani e croci celtiche.

[...]

PARZIALMENTE RIMOSSO

Biglie, questo è il secondo avviso. Alla prossima sarò costretto a sospenderti.

M.M.


[...]

In quanto alle foibe che qualcuno ha rievocato è stata
una giusta vendetta richiesta da Tito per il milione e
mezzo di serbi ammazzati dagli ustascia croati e dai
miliziani italiani con la benedizione del cardinale fascista
Stepinac.
Sangue chiama sangue.
Valeva allora per il genocidio perpetrato dai nazifascisti
in Jugoslavia, vale oggi per il genocidio dei nazisionisti in
Palestina.
Piangere per le foibe è la stessa cosa che piangere per
i kamikaze sugli autobus a Tel Aviv.
Lacrime di coccodrillo.
Se non sapete la storia, studiate!

BigLie
Inviato: 29/4/2008 12:23  Aggiornato: 29/4/2008 12:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Il "cosiddetto" criminale di guerra secondo la prezzolata
Del Ponte, il comandante dell'esercito del'enclave serbo-bosniaca,
il generale Mladic, ha avuto 45 parenti uccisi da ustascia croati,
nazisti e fascisti italiani.
E' fatale che si sia preso qualche rivincita personale a Vukovar.
Ma chi ha cominciato per primo?

BigLie
Inviato: 29/4/2008 12:30  Aggiornato: 29/4/2008 12:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Comunque, per chi è interessato, prevedo che i prossimi
mesi a Roma saranno molto "caldi".
Infatti, la prima mossa di Alemanno non sarà l'espulsione
degli immigrati, 'sta c...ta va bene per la propaganda
elettorale, bensì la chiusura dei Centri Sociali e ciò porterà,
inevitabilmente, ad una riaccensione degli anni '70 per le
strade di Roma.

Infettato
Inviato: 29/4/2008 12:42  Aggiornato: 29/4/2008 12:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Biglie Citazione:

Vorrà dire che dovremo ricominciare lì dove i nostrinonni hanno segnato la strada:
P.le Loreto!

Sangue chiama sangue

mpi Citazione:

Se tra i tanti che manifestavano c'erano persone con pendenze penali , probabile fra migliaia di persone, si direbbe che erano tutti dei delinquenti ?

BigLie Citazione:

Se non sapete la storia, studiate!

Anche non sapendo la storia....straquoto mpi

BigLie a prescindere dalla parte politica tu voglia collocarti sbagli in partenza...

Le persone "giuste e buone" non sono tutte da una parte politica, così come i cattivi.....

Certo è che, se tu vuoi vedere solo ed esclusivamente quello che ti fa comodo è inutile ribadire

mpi Citazione

Tanti che si dichiarano liberi pensatori non hanno capito di essere vittime di un caposaldo della nuova propaganda il REVISIONISMO

Questo in un verso ma anche nell'altro.....

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
ultimo
Inviato: 29/4/2008 12:43  Aggiornato: 29/4/2008 12:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 76
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Non ce lo siamo mai chiesti, ma per questo genere di scoperte c'è tempo, comunque se ci tieni te lo faremo sapere appena avuti i risultati sul DNA.

In Italia ora abbiamo due feste della liberazione, il 25 aprile dai Fascisti e il 13 aprile dai Comunisti, speriamo che la prossima sia quella dal Berlusca e dovremmo aver finito, ma che fatica però!

Infettato
Inviato: 29/4/2008 12:52  Aggiornato: 29/4/2008 12:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
BigLie Citazione

....Ma chi ha cominciato per primo?

Credo tu hai iniziato.... per adesso

Comunque, per chi è interessato, prevedo che i prossimimesi a Roma saranno molto "caldi".

Appunto.....meno preconcetti e un pochino di tranquillità espressiva no e....

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
blackhawk
Inviato: 29/4/2008 13:13  Aggiornato: 29/4/2008 13:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
BigLie, se c'è uno che deve studiare la storia e levarsi le fette di salame dagli occhi sei proprio tu........
Riguardo ai deliranti richiami a Piazzale Loreto, ti ricordo che stavolta non ci sono gli americani a darvi una mano.

BigLie
Inviato: 29/4/2008 13:58  Aggiornato: 29/4/2008 13:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione
BigLie, se c'è uno che deve studiare la storia e levarsi le fette di salame dagli occhi sei proprio tu........
Riguardo ai deliranti richiami a Piazzale Loreto, ti ricordo che stavolta non ci sono gli americani a darvi una mano.
-----------------------------------------------------------------------

Anfatti.
Oggi gli americani sono alleati vostri.
E mica solo gli americani, anche gli assassini con la stella
di Davide.
Del resto, ci sono andati Fini e Alemanno (e pure Storace)
a Gerusalemme con la kippah in testa, mica Bertinotti.
Stai buono, blackhawk, che con me te fai male.
Dialetticamente perdi sempre.

redna
Inviato: 29/4/2008 14:04  Aggiornato: 29/4/2008 14:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
...sto 25 aprile non finisce più....lo si sta tirando per le lunghe...

Per quanto riguarda Roma e la scelta fatta dico solo che Cossiga aveva già previsto che con l'uscita della sinistra dal parlamento sarebbe risorto 'qualcos'altro'...

Pertanto chi ha votato a Roma sono i romani e ai romani spetta quello per cui hanno votato.
Se poi sarà un periodo caldo.....chi è causa del suo mal, pianga se stesso...


Auguri!

PS-a Vicenza va avanti la proposta per il referendum circa l'ampliamento della base USA.
Hanno votato pensando alla loro città...al loro futuro insomma. E nel loro futuro vorrebbero che non ci fossero gli americani ....che potrebbero benissimo ritornare a casa loro.


BigLie
che siano andati a gerusalemme con la kippah in testa....non importa proprio a nessuno.

Guardando bene la sinistra ha il governatore della regione e anche il presidente della provincia.
In pratica Alemanno diventa 'spremuto' più che mai....alla fine vediamo che fa!
....i saluti romani,appunto.....solo quello che sa fare !

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pyter
Inviato: 29/4/2008 14:17  Aggiornato: 29/4/2008 14:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Se è possibile che uno che si chiami MANGANELLI possa diventare capo della polizia, è altrettanto giusto che uno che si chiama SCHIFANI possa diventare
presidente del Senato.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
blackhawk
Inviato: 29/4/2008 14:28  Aggiornato: 29/4/2008 14:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
"Stai buono, blackhawk, che con me te fai male.
Dialetticamente perdi sempre."

Hai ragione non ho la capacità di dire spropositi alla tua stessa intensità........mi dovrò allenare.

redna
Inviato: 29/4/2008 14:42  Aggiornato: 29/4/2008 14:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Pyter

sarà...

ma che un sindaco di roma nel 2008 si faccia ritrarre con la buonanima in sottofondo non mi sembra nemmeno di buon gusto
http://www.avvenimentionline.it/content/view/1712/1/
....pariolino, incontri esoterici e massoni....insomma il ritratto di un 'normale' romano....
'maggico sindacco'

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
BigLie
Inviato: 29/4/2008 15:07  Aggiornato: 29/4/2008 15:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione
BigLie
che siano andati a gerusalemme con la kippah in testa....non importa proprio a nessuno.
--------------------------------------------------

Dici?
A me pare molto significativo.
E ancor di più se pensi che la comunità ebraica romana
si è inalberata prima del ballottaggio solo per il proposto
apparentamento tra Alemanno e Storace.
In tal modo facendo intendere che se questo apparentamento
non fosse stato palese (perchè ovviamente gli storaciani hanno
comunque votato Alemanno) anche gl iebrei romani avrebbero
votato Alemanno.
E così è stato.
Pacifici non avrebbe potuto tollerare l'alleanza formale Alemanno-
Storace solo perchè così si sarebbe sputtanata tutta la retorica
sulla shoa e compagnia bella.
Ma tolto questo impaccio ha tranquillamente votato il fascistone
Alemanno.
Dando ragione a ciò che ho sempre sostenuto e cioè che la supposta
antitesi ebrei-fascisti è una palla.
Comprovata dall'alleanza, negli anni '30, tra una parte del movimento
sionista, quella di Vladimir Jabotinski, e il nazismo.
I sionisti di jabotinski marciavano per le strade brandendo la bandiera
con la stella di Davide (che, ricordiamolo, è un simobolo inventato dai
sionisti) in una mano e la svastica con l'altra ed avevano una propria
sede prestata loro dall'organizzazione giovanile nazista.

redna
Inviato: 29/4/2008 15:20  Aggiornato: 29/4/2008 15:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
....con la stella di Davide (che, ricordiamolo, è un simbolo inventato dai sionisti)...
---
La cosiddetta stella di davide non è un simbolo INVENTATO dai sionisti.
L'hanno preso in prestito come altri. Di stelle così ne trovi,in certi paesi,a iosa (e non sono sioniste...)
Ad esempio le SS naziste si chiamavano così perchè le due RUNE sembrano delle S e volevano dire vittoria.

Non si crea nulla.C'è già tutto.E'sui simboli antichi che si sono sempre manovrate le masse.

Anche i rumeni sono sul chi va la:

http://www.apcom.net/newsElezioni/elezioni2008.shtml

e vanno pure a vedere con chi è ....sposato.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
BigLie
Inviato: 29/4/2008 15:27  Aggiornato: 29/4/2008 15:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione
La cosiddetta stella di davide non è un simbolo INVENTATO dai sionisti.
L'hanno preso in prestito come altri. Di stelle così ne trovi,in certi paesi,a iosa (e non sono sioniste...)
Ad esempio le SS naziste si chiamavano così perchè le due RUNE sembrano delle S e volevano dire vittoria.
--------------------------------------------------------------------

Intendevo dire "inventato come simbolo ebraico".
E' chiaro che il simbolo esisteva già ma aveva (e ha) un significato
esoterico, non politico.
E chiaramente ciò sottintende che lo stesso obiettivo politico
dei sionisti fosse, in realtà, un obiettivo esoterico.

blackhawk
Inviato: 29/4/2008 16:39  Aggiornato: 29/4/2008 16:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Tu BigLie paragoni l'attuale destra al fascismo di ieri. Gran parte delle cose sbagliate che dici deriva proprio da questo. I fascisti non sono mai stati filoebraici, tantomeno filoamericani. Vuoi fare la prova? Travestiti da nazista e va in un quartiere ebraico o viceversa mettiti una bella maglietta con la stella di david e va ad un raduno di neonazisti, poi ci racconti se riesci a tornare.

BigLie
Inviato: 29/4/2008 17:35  Aggiornato: 29/4/2008 17:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione
Tu BigLie paragoni l'attuale destra al fascismo di ieri. Gran parte delle cose sbagliate che dici deriva proprio da questo. I fascisti non sono mai stati filoebraici, tantomeno filoamericani. Vuoi fare la prova? Travestiti da nazista e va in un quartiere ebraico o viceversa mettiti una bella maglietta con la stella di david e va ad un raduno di neonazisti, poi ci racconti se riesci a tornare.

----------------------------------------------------------

Mi dispiace, ma sei tu a sbagliarti.
Ieri sono stati i seguaci di Alemanno a sfilare con croci celtiche
e saluti romani, rievocando il 28 aprile come giorno della vendetta
(è la data di P.le Loreto). D'altronde è con loro anche la nipotina
del duce.
E con loro sono anche gli ebrei italiani che li hanno votati come ha
confermato, in un'intervista a Repubblica, lo stesso Pacifici.
Il cerchio si chiude.
Fascisti, liìberisti ed ebrei contro il resto del mondo.
Avrebbe ragione Bin Laden (qualora esistesse ).
Crociati di m...a.

Spooky_max
Inviato: 29/4/2008 17:38  Aggiornato: 29/4/2008 17:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da: vetrina
Inviati: 99
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Tu BigLie paragoni l'attuale destra al fascismo di ieri. Gran parte delle cose sbagliate che dici deriva proprio da questo. I fascisti non sono mai stati filoebraici, tantomeno filoamericani.

Beh, in effetti...

Max "the spooky"

"The future is unwritten" John Graham Mellor
Orwell84
Inviato: 29/4/2008 17:48  Aggiornato: 29/4/2008 17:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Fascisti, liìberisti ed ebrei contro il resto del mondo.


Già mettere insieme fascisti e liberisti è una perla, quasi da lode.
Ma tacciare gli altri di razzismo e poi parlare indiscriminatamente di "ebrei" è davvero il massimo.

BigLie
Inviato: 29/4/2008 18:53  Aggiornato: 29/4/2008 18:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione
Citazione:
Fascisti, liìberisti ed ebrei contro il resto del mondo.


Già mettere insieme fascisti e liberisti è una perla, quasi da lode.
Ma tacciare gli altri di razzismo e poi parlare indiscriminatamente di "ebrei" è davvero il massimo.
----------------------------------------------

Eccolo qui il buon Orwell, degno del peggiore tribunale
staliniano. Sempre il vecchio metodo di mettere in bocca ai
propri avversari cose che non hanno detto.
Infatti non ho detto che fascisti, liberisti ed ebrei sono la
stessa cosa, ho detto invece che sono alleati.
Riesci a capire la differenza?

BigLie
Inviato: 29/4/2008 18:56  Aggiornato: 29/4/2008 18:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
E caro Orwell, sono perfettamente legittimato a parlare
di "ebrei" in senso generale dato che Pacifici è il loro
rappresentante, regolarmente eletto in consultazioni
elettorali interne ed inoltre perchè nessuna voce ebraica
si è alzata per contrastare quanto detto da Pacifici.
E non basterebbe dire "non sono d'accordo" ma si dovrebbe
chiarie una volta per tutte che "Pacifici è un fascista" e, perchè
no, che Israele è uno Stato razzista che persegue la pulizia etnica.

redna
Inviato: 29/4/2008 19:04  Aggiornato: 29/4/2008 19:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ma si potrebbe anche dire che quelli di Roma (pardon: Dea Roma) se la sono legata al dito con i comunisti per l'Ara Pacis, per le cene trimachioniche, per gli scempi.http://www.noreporter.org/dettaglioArticolo.asp?id=10880
Probabilmente pensano che la nuova amministrazione faccia di tutto e di più per loro.
Ma prima bisognerebbe capire se siamo nel 2000 avanti cristo o nel 2008 dopo cristo...
Probabilmente la storia va a ritroso.
Ma in Padania /Insubria il capo celtico con l'acqua del Po e il simbolismo...
E le bandiere nere ....
Ammazza che storia!

PS-il 28 aprile ha un significato magico e celestiale!
.....se lo dicono loro....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
BigLie
Inviato: 29/4/2008 19:15  Aggiornato: 29/4/2008 19:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Bè, redna, è notorio come Alemanno sia un feroce
nemico dei palazzinari.
Infatti, Caltagirone non è suocero di Casini che ha votato
per Alemanno, a suo tempo i Caltagirone non erano andreottiani
di ferro e Andreotti non era il padrino degli sbardelliani ossia i
fascisti dell'agro pontino come Ciarrapico (ex presidente della
Roma per volere del divin giulio ed eletto in Parlamento nelle fila
del PDL).
Del resto, Il Messaggero non è filoberlusconiano, nooooooooooooo.

BigLie
Inviato: 29/4/2008 19:22  Aggiornato: 29/4/2008 19:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Tiè, intanto beccatevi questa.

Bossi, se la sinistra vuole scontri pronti 300 mila uomini

ansa2008-04-29 12:03
ROMA - "Non so cosa vuole la sinistra, noi siamo pronti, se vogliono fare gli scontri io ho trecentomila uomini sempre a disposizione, se vogliono accomodarsi". Lo afferma il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, rispondendo ai giornalisti prima di varcare il portone di Montecitorio.

"Mi auguro - aggiunge - che la sinistra scelga la via delle riforme, non come l'altra volta che non vollero assolutamente la riforma federale". E a chi gli chiede un giudizio sull'invito di Berlusconi alla Lega a evitare iperboli verbali, ricordando che solo ieri ha definito i suoi fucili di carta, Bossi replica: "I fucili sono sempre caldi".

Orwell84
Inviato: 29/4/2008 19:26  Aggiornato: 29/4/2008 19:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Infatti non ho detto che fascisti, liberisti ed ebrei sono la
stessa cosa, ho detto invece che sono alleati.


La terribile alleanza tra chi vuole il libero mercato e chi l'autarchia. Un po' come il duopolio Luxuria-Binetti che spadroneggiava al Ministero per le Politiche per la Famiglia. Mi sfugge cosa accomuni tutti gli ebrei, se non la discendenza. O quale nesso ci sia tra Maurice Motamed o Mordechai Vanunu e Ehud Olmert. Ma forse le fitte e losche trame ebree mi sfuggono...

Redazione
Inviato: 29/4/2008 19:27  Aggiornato: 29/4/2008 19:27
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Oggi, 25 aprile 2008

Biglie, è la seconda volta che intervengo per cancellare alcune tue frasi. Ti ricordo che l'istigazione a delinquere è un reato.

Alla prossima sarò costretto a sospenderti.

M.M.

BigLie
Inviato: 29/4/2008 19:54  Aggiornato: 29/4/2008 19:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Magari se mi spieghi qual è l'istigazione a delinquere
mi faresti un piacere.
Anche per evitare problemi personali, diciamo.

BigLie
Inviato: 29/4/2008 20:11  Aggiornato: 29/4/2008 20:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Se poi ti riferisci all'uso del termine ebrei in generale
connesso a "contro il resto del mondo", a parte il chiaro
tono ironico, la stessa accusa dovrebbe essere mossa
contro Repubblica che dichiara (stavolta in modo serio)
"La comunità ebraica ha votato Alemanno", visto che essere
genericamente contro il resto del mondo non è offensivo, sicuramente meno che per un ebreo che non ha votato Alemanno essere
accomunato a chi lo ha votato.
Questo senza entrare nel merito di una legge liberticida ovviamente
voluta che è contraria persino al mitico Primo Emendamento
della Costituzione USA.

BigLie
Inviato: 29/4/2008 20:13  Aggiornato: 29/4/2008 20:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Comunque, altro che Irving.
Qui siamo alla censura pre-pre-pre-preventiva.
E non sto balbettando.

Redazione
Inviato: 29/4/2008 20:18  Aggiornato: 29/4/2008 20:18
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
BIGLIE: "Magari se mi spieghi qual è l'istigazione a delinquere
mi faresti un piacere."

L'invito ad uccidere altre persone, ad esempio.

Ti sconsiglio vivamente di proseguire qui questa polemica, che comunque non ha basi per essere sollevata.

BigLie
Inviato: 29/4/2008 20:19  Aggiornato: 29/4/2008 20:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Quel "ovviamente voluta" è il residuo di una frase
che mi sono autocensurato.
Come vedete, il meccanismo funziona.

BigLie
Inviato: 29/4/2008 20:28  Aggiornato: 29/4/2008 21:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
RIMOSSO

M.M.

BigLie
Inviato: 29/4/2008 20:31  Aggiornato: 29/4/2008 21:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/10/2007
Da:
Inviati: 331
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Rimosso

Sei stato sospeso.

Eri stato avvisato, ma invece di seguire le mie richieste hai addirittura voluto allargare la polemica in altri thread.

Potrai tornare fra qualche giorno, se lo vorrai. Nel caso, contattami via email

M.M.

rumenta
Inviato: 29/4/2008 21:41  Aggiornato: 30/4/2008 0:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Ho rimosso il tuo commento, perchè Biglie non può più rispondere.

Invito tutti a rientrare immediatamente in topic.

M.M.


---------------------------------[EDIT]----------------------------------

np, ho scoperto la cosa dopo aver postato.



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
skywalker
Inviato: 1/5/2008 12:02  Aggiornato: 1/5/2008 12:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
aveva cosi tanto risollevato l'economia che nelle fontne si piantava il grano e che le persone portavano l'oro per la Patria.. che gran economia..

blackhawk per te l'aria che respiri è sprecata.. offendi la memoria di chi si è battuto contro una dittatura e un regime oscurantista..

se la storia tornerà a ripetersi per te saranno guai..

rumenta
Inviato: 1/5/2008 13:10  Aggiornato: 1/5/2008 13:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
skywalker:

aveva cosi tanto risollevato l'economia che nelle fontne si piantava il grano e che le persone portavano l'oro per la Patria.. che gran economia..

ho l'impressione che tu stia facendo un po' di confusione.
si coltivava il grano nelle fontane durante la guerra (l'orticello di guerra), non prima, e l'oro alla patria nessuno, a quanto ne so, fu costretto a consegnarlo.
prima della guerra questi problemi non c'erano..... sempre che la mia nonna buonanima non mi abbia raccontato delle palle

blackhawk per te l'aria che respiri è sprecata.. offendi la memoria di chi si è battuto contro una dittatura e un regime oscurantista..

per la stragrande maggioranza solo dopo la caduta del pelatone....
e riguardo a quelli che la combatterono prima, perchè dovrebbe preoccuparsene..... in fondo lui NON la pensa come loro, quindi non ha motivo per rispettarli.....

se la storia tornerà a ripetersi per te saranno guai..

perchè??
a quanto dici lui sta dalla stessa parte



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
blackhawk
Inviato: 1/5/2008 18:29  Aggiornato: 1/5/2008 18:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
"aveva cosi tanto risollevato l'economia che nelle fontne si piantava il grano e che le persone portavano l'oro per la Patria.. che gran economia..

blackhawk per te l'aria che respiri è sprecata.. offendi la memoria di chi si è battuto contro una dittatura e un regime oscurantista..

se la storia tornerà a ripetersi per te saranno guai.."

Ho qualche problema ad interpretare ciò che tu scrivi a parte il fatto che dai per scontato la mia sconfitta, qualora la storia dovesse ripetersi.
Non è detto sai......la fortuna gira in questa vita.

blackhawk
Inviato: 1/5/2008 18:31  Aggiornato: 1/5/2008 18:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
"riguardo a quelli che la combatterono prima, perchè dovrebbe preoccuparsene..... in fondo lui NON la pensa come loro, quindi non ha motivo per rispettarli....."

Se è per questo, io rispetto anche i nemici....purchè si battano con onore ed i partigiani che lo hanno fatto non sono molti...

florizel
Inviato: 1/5/2008 23:40  Aggiornato: 1/5/2008 23:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
blackhawk
Citazione:
io rispetto anche i nemici....purchè si battano con onore ed i partigiani che lo hanno fatto non sono molti...

E' una tua personale deduzione, o hai qualche link da proporre, in merito?

Che la Resistenza venga STRUMENTALMENTE enfatizzata da "certi" politici di "sinistra" per incidere emotivamente sulla memoria degli italiani per miserabili tornaconti, è intuibile.

Quello che rimane INCOMPRENSIBILE è come la si possa ancora demonizzare, usando tra l'altro lo stesso spirito becero di quelli ritenuti "lontani" ideologicamente.

Quindi, o hai dei link a supporto di ciò che scrivi (che NON è un'opinione, perchè è la storia a dirci se i partigiani si sono battuti o no con onore, non certo te), o correggi la tua affermazione.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
blackhawk
Inviato: 2/5/2008 9:09  Aggiornato: 2/5/2008 9:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Piu che link Florizel, ho i racconti di chi ha vissuto quel periodo e lo ha vissuto in prima persona.

mpi
Inviato: 2/5/2008 9:19  Aggiornato: 2/5/2008 9:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/3/2007
Da:
Inviati: 329
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
blackhawk

Anche i miei nonni mi hanno raccontato di quanto si vivesse bene sotto il fascismo, e colleghi dell' est di quanto vivessero bene sotto l'urss.

Non entro nel merito delle loro opinioni.

Penso soltanto a un nonno del 2038 che racconta ai suoi nipotini di come Bush li difese dai terroristi...

e mi vengono i brividi.

florizel
Inviato: 2/5/2008 10:24  Aggiornato: 2/5/2008 10:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
ho i racconti di chi ha vissuto quel periodo e lo ha vissuto in prima persona.

Quelli ce li ho anch'io, ma un conto è tirare conclusioni sulla base delle proprie "convinzioni ideologiche", altra cosa è prendere in esame la REALTA' STORICA OGGETTIVA: puoi davvero affermare che non ci sia stato onore nel combattere clandestinamente e senza appoggio di qualsivoglia istituzione, contro un regime totalitario che conquistava "consensi" facendo leva sui peggiori disvalori umani, e facendo degli individui la peggiore feccia sociale? Cosa che, seppur attraverso strumenti diversi, avviene anche oggi, come saggiamente sottolinea mpi.

O credi che sia stato invece "onorevole", da parte del duce e dei suoi gerarchi, scappare verso la Svizzera travestiti da militari tedeschi?
Ora, ci si può anche bonariamente rendere conto che la tua affermazione sia dettata dall'ingenuità e dalla poca conoscenza di quella realtà STORICA, o dalla (purtroppo ancora) facile esaltazione di chi contrappone la ragione della forza alla forza della ragione. Ma non per questo ci si può esimere dal correggere certe considerazioni che, come allora, rischiano di mistificare pezzi interi di storia.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Redazione
Inviato: 2/5/2008 10:42  Aggiornato: 2/5/2008 10:42
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
MANNERON: "volevo chiedere a mazzucco se è realistica sta cosa qui che mi ha incuriosito:
http://www.repubblica.it/2008/04/sezioni/persone/ragazza-ovunque/ragazza-ovunque/ragazza-ovunque.html
In altre parole, questi qui hanno miliardi di foto a cui attingere e usano sempre quella e magari senza accorgersene? O facendo apposta, ma per quale motivo?
grazie"

Scusami, ho visto solo ora la tua domanda (non ho capito cosa c'entri con l'articolo, ma non importa).

In realtà non puoi "attingere" a nessuna foto, eccetto che in casi particolari, senza pagarne i diritti. In secondo luogo, di facce così ne trovi una su mille. Proprio perchè ti sembra "una faccia qualunque", ma in realtà ha delle caratteristiche rarissime e universali che qui sarebbe lungo spiegare, ma che la rendono decisamente appetibile ai creativi del settore.

Il tutto è, purtroppo, assolutamente realistico.

blackhawk
Inviato: 2/5/2008 11:03  Aggiornato: 2/5/2008 11:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Florizel, concorderai con me che la storia viene scritta dai vincitori. Su quasi tutti i libri il Duce vien descritto come un terribile dittatore, ma poi di fatto, quando vado a chiedere a gente che ha vissuto in quel periodo mi si risponde che si stava bene. La cosa non mi quadra ed in tutta sincerità sono piu portato a credere a chi ha vissuto le cose sulla sua pelle.

"puoi davvero affermare che non ci sia stato onore nel combattere clandestinamente e senza appoggio di qualsivoglia istituzione, contro un regime totalitario che conquistava "consensi" facendo leva sui peggiori disvalori umani, e facendo degli individui la peggiore feccia sociale?"

Dai...qui mi sembri uno dei libri di storia che citavo! Di quale feccia sociale parli? Davvero ci vogliamo scandalizzare per quattro manganellate, date il piu delle volte a chi le meritava, quando altre dittature che mai si criticano ti facevano sparare direttamente?

Riguardo ai partigiani critico: in primis la scelta di mettersi dall'altra parte, in secondo luogo il modo di combattere che la maggior parte aveva. Mttere la bombetta, scappare e lasciare che, magari, la rappresaglia colpisse chi nulla centrava. Ciò non toglie che vi siano stati alcuni di loro che hanno veramente rischiato la pelle per combattere a viso aperto. A questi, comunque, va il mio rispetto.

Sul Duce hai ragione: scappare travestito da tedesco non è stata una scelta gloriosa. Per la fine che ha fatto tanto valeva che morisse con il fucile in mano.

Infettato
Inviato: 2/5/2008 11:04  Aggiornato: 2/5/2008 11:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
A mio parere, molti ragazzi che oggi ideologicamente si sentono rappresentati dalla "destra", se fossero vissuti nel ventennio, sarebbero stati i primi a schierarsi contro il regime...

Evidentemente per alcuni non è così, Massimo Morsello "noi non siamo uomini d'oggi", la prova contraria non esite neanche per i più "accaniti"...

Apprezzo alcune "tesi" che sostengono, mentre su molto altro ho il rifiuto totale quasi inevitabile.

Credo di averlo già scritto ma ho voglia di ripeterlo, "il male non è mai tutto da una parte così come il bene".

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
florizel
Inviato: 2/5/2008 12:28  Aggiornato: 2/5/2008 12:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
concorderai con me che la storia viene scritta dai vincitori.

Dico che i vincitori sono in realtà (purtroppo) quelli che la storia l'hanno "rimodellata" e mistificata, e l'ho sottolineato anche in merito alla strumentalizzazione della Resistenza da parte della "sinistra". Non dovrebbe stupirti il fatto che Togliatti proclamò l'amnistia per i crimini fascisti, compresi quelli perpetrati da torturatori di professione.
E non dovrebbe stupirti se il "comunismo" predicato da quella classe dirigente era in realtà la "copia in rosso" del regime "avversario".

Citazione:
qui mi sembri uno dei libri di storia che citavo! Di quale feccia sociale parli? Davvero ci vogliamo scandalizzare per quattro manganellate, date il piu delle volte a chi le meritava, quando altre dittature che mai si criticano ti facevano sparare direttamente?

Parlo di individui che senza la divisa da balilla non erano nessuno, parlo di ignoranza e sopraffazione alimentate e legittimate, di purghe, di torture e di persecuzioni, di licenziamenti da posti di lavoro (pagati quattro soldi, come oggi) se si veniva trovati con materiale "sovversivo", di violenza legalizzata e di propaganda politica imposta col monpolio dei mezzi di informazioni. Solo per dirne alcune.

E poi, si: mi scandalizzo per le "manganellate", e che ci si possa permettere di stabilire che siano addirittura "meritate" senza documentarsi: ma lo sai di cosa stai parlando? O stai giocando a fare il fascistello per presa di posizione?

Citazione:
Riguardo ai partigiani critico: in primis la scelta di mettersi dall'altra parte

???
E da che parte ti metteresti, te, se un REGIME ti rendesse la vita impossibile, a te e all'intera popolazione?

Citazione:
secondo luogo il modo di combattere che la maggior parte aveva. Mttere la bombetta, scappare e lasciare che, magari, la rappresaglia colpisse chi nulla centrava.

Ah, ho capito. Stai criticando un metodo di "lotta" obbligatorio per chi combatteva in clandestinità. Peccato che ometti di dire che le squadracce avevano invece tutto il tempo di guardare negli occhi migliaia di vittime innocenti.
Ma che discorsi fai? Ma DI COSA stai parlando?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
rumenta
Inviato: 2/5/2008 14:08  Aggiornato: 2/5/2008 14:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
florizel:

Citazione:

secondo luogo il modo di combattere che la maggior parte aveva. Mttere la bombetta, scappare e lasciare che, magari, la rappresaglia colpisse chi nulla centrava.

Ah, ho capito. Stai criticando un metodo di "lotta" obbligatorio per chi combatteva in clandestinità. Peccato che ometti di dire che le squadracce avevano invece tutto il tempo di guardare negli occhi migliaia di vittime innocenti.
Ma che discorsi fai? Ma DI COSA stai parlando?


flo, sta parlando delle convenzioni internazionali che prevedono il diritto alla rappresaglia da parte dell'esercito occupante se la popolazione insorge.
convenzioni applicate da tutti, anche dagli alleati, che in alcuni casi posero il rapporto di 100 (cento) ostaggi contro 1 (uno) militare ucciso come base di rappresaglia in caso, appunto, di resistenza.....

quanto ai "partigiani", c'è il caso di un intero paese (non ricordo il nome, ma ci fecero una bella trasmissione su history channel con le testimonianze dei sopravvissuti, affatto teneri con i "partigiani, molti dei quali loro concittadini!!) che subì una terribile rappresaglia a causa di un'azione compiuta contro i tedeschi IN RITIRATA.... eccheccazzo, potevano anche risparmiarsela, quei coglioni (scusa il francesismo)......



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
audisio
Inviato: 2/5/2008 15:04  Aggiornato: 2/5/2008 15:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione
flo, sta parlando delle convenzioni internazionali che prevedono il diritto alla rappresaglia da parte dell'esercito occupante se la popolazione insorge.
-------------------------------------------------

Convenzioni internazionali che prevedono il diritto di
rappresaglia?
Ma che stai dicendo?
Mai sentita una corbelleria simile.
Possibile che voi fascisti siate così ignoranti?
Ma allora perchè cercherebbero ancora Mladic e Karadzic?
L'esercito legittimo era quello jugoslavo e croati e bosniaci
sono insorti contro il loro governo.
Dunque, secondo le c...te che spari tu, potevano legittimamente
essere massacrati come a Vukovar e Sarajevo.
Dunque perchè il TPI (sul quale ci sarebbero molte cose da dire
ma questa è un'altra storia)?
Comunque, quando parli di diritto informati che fai una brutta figura.
Leggi qua (http://www.difesa.it/GiustiziaMilitare/RassegnaGM/Processi/Heinrich-Nordhorn/17rappresaglia.htm):

La norma che si cita a proposito di rappresaglia è l'art. 8 della legge di guerra (Allegato A al r.d. 8.7.1938 n. 1415), secondo cui «l'osservanza di obblighi derivanti dal diritto internazionale può essere sospesa a titolo di rappresaglia, anche in deroga a questa o ad altra legge, nei confronti del belligerante nemico, che non adempie, in tutto o in parte, a detti obblighi. La rappresaglia ha il fine di indurre il belligerante nemico a osservare gli obblighi derivanti dal diritto internazionale, e può effettuarsi sia con atti analoghi a quelli da esso compiuti, sia con atti di natura diversa. Non può essere sospesa, a norma del primo comma, l'osservanza di disposizioni emanate per l'adempimento di convenzioni internazionali, che escludono espressamente la rappresaglia». La norma era già in vigore all'epoca dei fatti, ed un diverso contenuto giuridico della rappresaglia, conforme a norme precedenti, di qualsiasi fonte, sarebbe irrilevante: l'art. 2 del r.d. 8.7.1938 n. 1415 prevede che «È abrogata ogni disposizione contraria a quelle contenute in questo decreto e negli allegati A e B, o con esse incompatibile».

Dunque la rappresaglia consiste nel non osservare obblighi internazionali. Posto ciò, non occorre neppure dimostrare come la non osservanza non possa consistere nell'uccidere persone. Per l'autorità giudiziaria dello Stato esiste comunque la tutela della vita umana, e semmai andrebbe dimostrata l'esistenza di una norma che a questa regola facesse eccezione. Perciò anche il fatto che (come rilevato da Trib. mil. La Spezia 22.6.2005 n. 45, Sommer), già durante la guerra esistessero vaste, durevoli controversie dottrinali riguardo alla rappresaglia su vite umane in diritto internazionale, non incrina affatto la regola, ma rende incerta, appena ipotetica l'esistenza dell'eccezione. Quindi impone di applicare la regola.

Il dubbio dottrinario non può certo paralizzare la soluzione del problema, né far ritenere che in mancanza di una composizione accademica della disputa, l'autorità giudiziaria possa considerare lecita l'uccisione di esseri umani. E proprio il fatto che la sentenza Reder del 1951 sia così remota, decisa appena sei anni dopo la fine della guerra, conferma come neppure all'epoca fosse vigente un diritto internazionale non scritto, favorevole alle rappresaglie dopo un attacco partigiano. Né può invocarsi in senso contrario Trib. mil. territoriale Napoli 6.4.1950 n. 275, Schmidt. E non soltanto perché anche quest'ultima sentenza, in realtà, ammette sì la rappresaglia, ma con un'affermazione che di fatto è un obiter dictum, perché la rappresaglia viene ammessa esclusivamente su vite di militari, mentre si sta giudicando sull'uccisione di non militari. Ma anche perché per giungere a quell'affermazione, la sentenza ritiene illecita la lotta partigiana (un argomento su cui Cass. SS.UU. civili 19.7.1957 n. 3053 ha sgombrato il campo da ogni ambiguità).

In via incidentale, l'inattendibilità dell'istituto della rappresaglia su vite umane è sostenuta anche da Trib. Roma 27.11.1975, Katz, peraltro con un'affermazione rilevante ai fini della decisione: il Tribunale (sulla base di una deposizione testimoniale resa il 27.10.1975 dal colonnello SS Eugen Dollmann, in servizio a Roma nel marzo 1944) prende atto che - successivamente all'attacco partigiano in via Rasella, e prima dell'eccidio alle Fosse Ardeatine - il colonnello Dollmann comunicò con il padre Pfeiffer, generale dei Salvatoriani e in assiduo contatto con il Vaticano, facendo riferimento a rappresaglie. Ma il Tribunale ritiene, anche sulla base del diritto all'epoca applicabile, che questa comunicazione comportasse «l'ovvia esclusione di ogni possibilità allusiva a rapporti di proporzione tra gli uccisi e le vittime».

E in via principale, confortano la convinzione che non esista l'istituto della rappresaglia su vite umane, anche i già citati Principi di Norimberga (stabiliti nel 1950 dalla Commissione di diritto internazionale delle Nazioni Unite, su incarico dell'Assemblea generale conferito nel 1947, e di cui la stessa Assemblea generale ha preso atto nel 1950), secondo cui (principio VI, lett. B) costituiscono crimini di guerra l'uccisione di civili in territori occupati, e l'uccisione di ostaggi. Se non è consentita l'uccisione di ostaggi, cioè persone catturate in precedenza, non è consentita neppure l'uccisione di persone catturate non appena si è subìto un attacco. Ciò consente anche di ridimensionare la questione degli ostaggi.

Chi cattura ostaggi, lo fa in vista della loro uccisione, perché prevede che ciò si potrà rendere opportuno. Quindi anticipa la violenza. Chi uccide persone inermi, tende poi a farle considerare come ostaggi, cioè persone che ricevono un castigo meritato da altri. Quindi svia la violenza. Così, la questione degli ostaggi si risolve in uno spostamento della violenza, nel tempo o nel bersaglio. Ma non deve essere consentito che quello spostamento distolga l'attenzione dalla questione centrale, ossia dall'inesistenza dell'istituto della rappresaglia; diversamente sarebbe il ragionamento giuridico, a rimanere ostaggio di un'argomentazione fuorviante. Per questo, Corte mil. appello Roma 7.3.1998 n. 24, Hass, ha l'accortezza di affrontare la «ricostruzione della dinamica di formazione e di veicolazione dell'ordine ricevuto dal Kappler relativo alla uccisione degli "ostaggi" italiani», guardandosi bene dal lasciarsi imprigionare nella distinzione fra quali vittime fossero da considerare ostaggi e quali no.

Né può riconoscersi la rappresaglia mediante uccisione di soli partigiani catturati, se si considera che non è consentita l'uccisione di militari prigionieri, che provengono da formazioni armate con capacità offensiva assai maggiore di quella della più efficiente formazione resistenziale.

In proposito è anche da escludere ogni dubbio derivante dalle incertezze in diritto internazionale in tema di partigiani. Il fatto che esista diritto internazionale a tutela dei militari non può essere un argomento per consentire che i non militari che prendono parte ad una resistenza diventino carne da rappresaglia, in attesa di una codificazione sul tema.

Né può farsi differenza tra una resistenza svolta da organizzazioni ampie, a sfondo nazionale e dai tratti politici meno marcati, e una resistenza svolta da organizzazioni ristrette e politicamente più orientate, o addirittura da piccole formazioni, come non può farsi differenza tra i gruppi a seconda delle loro convinzioni politiche o comunque culturali: «Poiché nulla autorizza a considerare il fenomeno partigiano come illecito internazionale, nel silenzio delle norme internazionali è arbitrario ricercare motivi per una affermazione di illiceità» (Trib. mil. territoriale Bologna 31.10.1951 n. 483, Reder).

Insomma, non esiste l'istituto della rappresaglia su vite umane. Quindi, il reato di rappresaglia fuori dei casi consentiti (art. 176 c.p.m.g.) riguarda le ipotesi in cui la rappresaglia, consistente in un nocumento diverso dalla privazione della vita, è disposta in assenza dei suoi presupposti. Quando sono offese vite umane, non si tratta affatto di rappresaglia e non può mai applicarsi l'art. 176 c.p.m.g.

In realtà, la rappresaglia su vite umane è un abito immaginario dell'omicidio, di fronte al quale non è giuridicamente corretto disperdere l'attenzione esaminando la proporzionalità o altri elementi. È come se di fronte a un «re nudo», di cui alcuni dicono di vedere il vestito, anziché dire che è nudo, si preferisse la cautela di dire che il vestito è corto, e che lascia il re troppo scoperto.

audisio
Inviato: 2/5/2008 16:01  Aggiornato: 2/5/2008 16:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione
Florizel, concorderai con me che la storia viene scritta dai vincitori. Su quasi tutti i libri il Duce vien descritto come un terribile dittatore, ma poi di fatto, quando vado a chiedere a gente che ha vissuto in quel periodo mi si risponde che si stava bene. La cosa non mi quadra ed in tutta sincerità sono piu portato a credere a chi ha vissuto le cose sulla sua pelle.
----------------------------------------------------------------------------------

Ah bè, certo, se chiedi ai tuoi nonni che erano fascistoni come te è
chiaro che ti rispondono così, vai a chiedere in Emilia ai discendenti
degli Arditi del Popolo che difesero la democrazia, vilmente abdicata
dai Savoia, nel 1922 e che per questo furono massacrati dai fascisti.


Citazione
Sul Duce hai ragione: scappare travestito da tedesco non è stata una scelta gloriosa. Per la fine che ha fatto tanto valeva che morisse con il fucile in mano.

-----------------------------------------------------------------------

Guarda che l'unico Capo di Stato che è morto con il fucile in mano
è stato Salvador Allende, per difendere il proprio paese dai fascistoni
che poi massacrarono migliaia di ragazzi sotto orrende torture
(hai presente bastoni nella vagina e cose simili degne dei vigliacchi
fascisti).

winston
Inviato: 2/5/2008 16:19  Aggiornato: 2/5/2008 17:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Oggi, 25 aprile 2008

Per un’idea non viziata da preconcetti partigiani.., si prenda a riferimento certa icona di movimento, a raffronto con altro, lontano, ma simile in sembianza, per genesi e metodi, ma sopratutto TEMPISMO a cercare la più affine somiglianza:

--di quà i Quisling, Contras, UCK, Kharzai, Chalabi, Al-maliki,
--opposti ai Vietcong, PathetLao, Fìdel & Barbudos, Frelimo & Unita, Mujaheddin, Talebani & Irakeni e più vicini, persino i Titini.

Cioè, fra questi a combattere subito con le unghie e con i denti un nemico fetente nonchè potente..,
e quelli, i ribelli dell’ultima ora: vent’anni al balcone prima di buttarsi nell’agone per cambiare bandiera e schiera.

Anche la fauna può dare esempio: lupi e iene, l’aquila e il grifone... e il confronto rivelare la natura della fiera.

Vi è poi un risvolto trascurato nell’esame delle rivoluzioni: la miccia che si accende coi soldoni. Nel frangente è interessante apprendere di Pinzoni, rapine, estorsioni e carrettate di milioni (fecondazione assistita all’evenienza) [§369/86].

Dai frutti riconoscerete l’albero, sta scritto...
e se la res-pubica si è abbandonata alla tangenza forse è anche perchè nata dalla contingenza..

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
rumenta
Inviato: 2/5/2008 16:47  Aggiornato: 2/5/2008 16:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
audisio:

Citazione
flo, sta parlando delle convenzioni internazionali che prevedono il diritto alla rappresaglia da parte dell'esercito occupante se la popolazione insorge.
-------------------------------------------------

Convenzioni internazionali che prevedono il diritto di
rappresaglia?
Ma che stai dicendo?
Mai sentita una corbelleria simile.
Possibile che voi fascisti siate così ignoranti?


qui trovi qualcosa di molto preciso, anche relativamente a norimberga:

Nel caso n.9 il tribunale di Norimberga confermò che "le misure di rappresaglia in guerra sono atti che, anche se illegali, nelle condizioni particolari in cui esse si verificano possono essere giustificati: ciò "in quanto l'avversario colpevole si è a sua volta comportato in maniera illegale e la rappresaglia stessa è stata intrapresa allo scopo di impedire all'avversario di comportarsi illegalmente anche in futuro."

ed ancora:

Rappresaglie secondo il diritto internazionale, in particolare la fucilazione di ostaggi, secondo quanto stabilito dai tribunali per i crimini di guerra della seconda guerra mondiale, potevano essere effettuate in presenza di cinque condizioni:

1. Dopo attacchi contro la potenza occupante, laddove la rappresaglia si rendesse necessaria dal punto di vista militare. La rappresaglia serviva innanzi tutto per impedire ulteriori delitti commessi dall'avversario. L'ordine dell'alto comando dell'esercito di data 5 giugno 1941 imponeva "rappresaglie severe" quando esse si rendessero necessarie per la sicurezza della truppa che occupava il territorio.

2. Quando le ricerche degli autori di atti illeciti avessero dato esito negativo. Anche l'ordine "Barbarossa" (13 maggio 1941) contrario al diritto internazionale consentiva l'arresto collettivo di ostaggi "quando le circostanze non consentano una rapida individuazione degli autori di un fatto criminoso".

3. Che esse fossero ordinate da ufficiali superiori.

4. Che tenessero conto della proporzionalità. Nel citato caso n.9 il tribunale di Norimberga confermò che "misure di ritorsione, qualora consentite, debbono essere proporzionate al fatto illecito commesso". Questo è un punto di particolare importanza dal momento che si tratta di vite umane. Nel caso n.7, cioè nel processo a carico dei generali List, von Weichs e Rendulic tenutosi nel 1948, la proporzione accettata dal tribunale di Norimberga come equa era 10.1 vale a dire fucilazione di dieci ostaggi per ogni soldato tedesco ucciso da un atto terroristico.

5. Che la cerchia delle persone colpite dalla rappresaglia fosse in qualche modo in rapporto col reato commesso a danno delle forze occupanti. Che gli ostaggi o le persone destinate alla rappresaglia fossero tratte dalla cerchia della resistenza. Cosa questa che venne applicata anche dai tribunali postbellici francesi.


audisio:

Ma allora perchè cercherebbero ancora Mladic e Karadzic?
L'esercito legittimo era quello jugoslavo e croati e bosniaci
sono insorti contro il loro governo.
Dunque, secondo le c...te che spari tu, potevano legittimamente
essere massacrati come a Vukovar e Sarajevo.


forse perchè NON si trattava di rappresaglie??
il termine "pulizia etnica" non ti dice niente, vero??

Dunque perchè il TPI (sul quale ci sarebbero molte cose da dire
ma questa è un'altra storia)?
Comunque, quando parli di diritto informati che fai una brutta figura.
Leggi qua (http://www.difesa.it/GiustiziaMilitare/RassegnaGM/Processi/Heinrich-Nordhorn/17rappresaglia.htm):


l'ho letto, ed ho trovato pure queste considerazioni, da te accuratamente omesse:

Trib. mil. Verona 15.11.1988 n. 217, Schintlholzer, lascia impregiudicata la questione della rappresaglia su persone, dicendo che «la reiterata e disumana violenza [...] non può essere valutata all'interno dello schema riduttivo della rappresaglia [...] che, comunque, comporta il riferimento a condizioni e procedure». Così, l'istituto della rappresaglia su vite umane esce indenne dal ragionamento: si ammette che l'uccisione di persone per rappresaglia sia consentita, benché subordinata a procedure.

Trib. mil. Roma 1.8.1996 n. 305, Priebke e Trib. mil. Torino 15.11.1999, Engel, affermano l'esistenza dell'istituto della rappresaglia su persone, ma negano in concreto la proporzionalità, e quindi escludono la legittimità della rappresaglia nei casi in concreto esaminati.


il che vuol dire che la rappresaglia è considerata illegittima solo perchè NON PROPORZIONALE all'offesa, non perchè illegale.....

ed ancora:

Corte mil. appello Roma 7.3.1998 n. 24, Hass, argomenta: «La sentenza impugnata e la sentenza del 1948 [la sentenza Kappler, n.d.e.] hanno, poi, diffusamente dimostrato che comunque sarebbe difettato il requisito di proporzionalità della pretesa rappresaglia. Basta aggiungere a quelle esatte considerazioni il rilievo che, anche ammesso che all'epoca non sussistesse un divieto inderogabile di sottoporre la popolazione civile alla rappresaglia bellica, il requisito in parola, comunemente accettato, avrebbe comunque dovuto correlarsi all'illecito contro il quale si intendeva reagire piuttosto che ad una eventuale finalità dissuasiva». La sentenza non afferma univocamente che uccidere per rappresaglia non è mai consentito, ma conferma l'illiceità dell'uccisione nel caso giudicato. L'effetto, è che si salva l'istituto della rappresaglia su persone. L'argomentazione «anche ammesso che all'epoca non sussistesse un divieto inderogabile» lascia aperto un importante dubbio giuridico.

e quanto affermato nella fonte da te citata:

E in via principale, confortano la convinzione che non esista l'istituto della rappresaglia su vite umane, anche i già citati Principi di Norimberga (stabiliti nel 1950 dalla Commissione di diritto internazionale delle Nazioni Unite, su incarico dell'Assemblea generale conferito nel 1947, e di cui la stessa Assemblea generale ha preso atto nel 1950), secondo cui (principio VI, lett. B) costituiscono crimini di guerra l'uccisione di civili in territori occupati, e l'uccisione di ostaggi. Se non è consentita l'uccisione di ostaggi, cioè persone catturate in precedenza, non è consentita neppure l'uccisione di persone catturate non appena si è subìto un attacco. Ciò consente anche di ridimensionare la questione degli ostaggi.

è ininfluente sulla questione perchè sono principi stabiliti DOPO la fine della guerra, e non PRIMA, peraltro NON in grado di influenzare le decisioni prese in tempo di guerra.
è un po' come quelli che fanno le leggi retroattive.......

in conclusione, un paio di casi interessanti:

* Quando il generale americano Rose, nel marzo del 1945, rimase vittima di una imboscata, gli americani fecero fucilare per rappresaglia 110 cittadini tedeschi. (In realtà Rose era stato ucciso in un normale combattimento, soldati contro soldati - e l'imboscata è pur sempre un atto di guerra se si portano le mostrine e la divisa).

* A Tambach, presso Coburg, in data 8 aprile 1945 il tenente americano Vincent C. Acunto fece fucilare 24 prigionieri di guerra tedeschi e 4 civili; accusato di omicidio venne assolto.


in conclusione, la rappresaglia su civili o militari era comunemente ammessa e praticata.

mi raccomando, quando dai dell'ignorante a qualcuno, informati un po' meglio



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
ultimo
Inviato: 2/5/2008 16:55  Aggiornato: 2/5/2008 16:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 76
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Dai...qui mi sembri uno dei libri di storia che citavo! Di quale feccia sociale parli? Davvero ci vogliamo scandalizzare per quattro manganellate, date il piu delle volte a chi le meritava, quando altre dittature che mai si criticano ti facevano sparare direttamente?


Quattro maganellate?
Vergognati!
Chiedilo a Matteotti, chiedilo ai giornalisti assassinati perchè facevano libera informazione! Chiedilo a chi ha subito violenze perchè non aveva la "tessera"...
Se, come dici, hai le testimonianze di chi ha vissuto il ventennio è meglio che li fai curare perchè forse a loro le maganellate hanno lasciato degli strascichi...

Citazione:

Sul Duce hai ragione: scappare travestito da tedesco non è stata una scelta gloriosa. Per la fine che ha fatto tanto valeva che morisse con il fucile in mano.


Ma se non ne ha mai imbracciato uno di fucile! I ragazzini morivano per lui...
Vergognati!

audisio
Inviato: 2/5/2008 17:09  Aggiornato: 2/5/2008 21:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Fantastico, rumenta!
Gli ho postato un articolo dal sito del Ministero della Difesa, noti
loschi comunisti fiancheggiatori dei traditori partigiani, in cui si
sconfessa punto per punto tutta la pretesa giuridica del diritto
di rappresaglia e rumenta cosa fa?
Ritira fuori proprio quelle parti che io ho omesso perchè nucleo
centrale della sconfessione operata dall'autore dell'articolo (quindi
era inutile ripetersi) ma omette che l'autore dell'articolo le cita proprio
per sconfessarle; ovviamente, rumenta cancella proprio il punto
in cui quelle tesi vengono sconfessate.
Del resto, la conclusione dell'articolo non lascia adito a dubbi.
La rappresaglia su persone è inammissibile dal punto di vista di qualsiasi
diritto ed è sempre omicidio, se è commessa contro più persone è
strage.

Rimosso. Al prossimo insulto dovrò sospenderti.

M.M.

florizel
Inviato: 2/5/2008 17:55  Aggiornato: 2/5/2008 17:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
rumenta
Citazione:
sta parlando delle convenzioni internazionali che prevedono il diritto alla rappresaglia da parte dell'esercito occupante se la popolazione insorge.

Credo che si stia sopravvalutando il commento che ha generato questa discussione.
Non mi pare che ci sia un approfondimento dei fatti, tale da far pensare che si stesse parlando di "diritto di rappresaglia".
Almeno per come l'ho interpretato io, si voleva "semplicemente" affermare che i partigiani fossero degli irresponsabili stragisti.

Ed io sottolineavo che un conto è rendersi responsabili di azioni criminali "legalizzate", autorizzate, e pianificate per mantenere in piedi un regime. Altra cosa è combattere per liberarsene, e farlo costretti alla clandestinità.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
blackhawk
Inviato: 2/5/2008 18:56  Aggiornato: 2/5/2008 18:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
"???
E da che parte ti metteresti, te, se un REGIME ti rendesse la vita impossibile, a te e all'intera popolazione? "

Florizel.....che domanda retorica è questa? Peccato che il regime non abbia reso la vita impossibile come dici tu.

Riguardo alla lotta dei partigiani: esisteva un diritto alla rappresaglia che hanno applicato tutti indistintamente(americani compresi) nella seconda guerra mondiale. Quindi, se tu fai un attentato e dopo scappi lasciando uccidere chi non ha colpa...sei un vigliacco...su questo non ci piove. Hai il coraggio di uccidere: bene...abbi anche quello di essere ucciso!

rumenta
Inviato: 2/5/2008 18:57  Aggiornato: 2/5/2008 18:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
audisio:

Fantastico, rumenta!

grazie caro

Gli ho postato un articolo dal sito del Ministero della Difesa, noti
loschi comunisti fiancheggiatori dei traditori partigiani, in cui si
sconfessa punto per punto tutta la pretesa giuridica del diritto
di rappresaglia e rumenta cosa fa?
Ritira fuori proprio quelle parti che io ho omesso perchè nucleo
centrale della sconfessione operata dall'autore dell'articolo (quindi
era inutile ripetersi) ma omette che l'autore dell'articolo le cita proprio
per sconfessarle; ovviamente, rumenta cancella proprio il punto
in cui quelle tesi vengono sconfessate.


non l'ho citato perchè ci avevi già pensato tu, e comunque l'autore le sconfessa a posteriori.
nel periodo considerato quelle regole erano perfettamente valide, come si evince chiaramente da quanto da me esposto.

Del resto, la conclusione dell'articolo non lascia adito a dubbi.
La rappresaglia su persone è inammissibile dal punto di vista di qualsiasi
diritto ed è sempre omicidio, se è commessa contro più persone è
strage.


ovvio che sì, peccato che nel periodo in questione fosse ammesso (prova ne sia l'applicazione delle regole di rappresaglia anche da parte degli alleati), a prescindere da quel che l'autore del ministero possa aver scritto in un periodo ampiamente successivo al verificarsi di detti eventi

E vergognati, bastardo, di voler giustificare l'uccisione di bambini e lo
sventramento di donne incinte come a S. Anna di Stazzema.


a prescindere dal fatto che non giustifico alcunché, ho scritto quel che ho scritto per farti capire (purtroppo con scarsi risultati) che sarebbe stato meglio se i "partigiani" avessero lasciato fare ai militari.
si sarebbero evitati tanti lutti inutili (compresi quelli di s. anna), considerando che le azioni del cln sono state praticamente ininfluenti sul corso della guerra in italia.

P.S. quanto ai termini da te usati, caro big.... ops..... audisio, meglio stendere un velo pietoso, ci pensi già tu a qualificarti per ciò che sei



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
blackhawk
Inviato: 2/5/2008 18:59  Aggiornato: 2/5/2008 18:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
"Quattro maganellate?
Vergognati!
Chiedilo a Matteotti, chiedilo ai giornalisti assassinati perchè facevano libera informazione! Chiedilo a chi ha subito violenze perchè non aveva la "tessera"...
Se, come dici, hai le testimonianze di chi ha vissuto il ventennio è meglio che li fai curare perchè forse a loro le maganellate hanno lasciato degli strascichi..."

Ce ne sarebbero un bel po' da far curare fidati.......decisamente troppi per pensare a qualche patologia neurologica.

blackhawk
Inviato: 2/5/2008 19:02  Aggiornato: 2/5/2008 19:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
"Ma se non ne ha mai imbracciato uno di fucile! I ragazzini morivano per lui...
Vergognati!"

I ragazzi......quelli morivano per un ideale alto e nobile. Oggi al massimo si muore perche ci si droga e si corre con la macchina.........molto meglio allora credimi.

skywalker
Inviato: 2/5/2008 19:08  Aggiornato: 2/5/2008 19:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
anche a Cuba non si è formalmente obbligati ad andare alle manifestazioni di piazza.. però stranamente è quasi sempre tutto esaurito..

il revisionismo storico dell'utriano prende piede..

quando in un paese qualsiasi esso sia si instaura un regime questo non può che essere SEMPRE sbagliato.. perchè limita la libertà di alcuni a discapito di altri..

..in primis le leggi razziali..

blackhawk la storia purtroppo non insegna nulla gli uomini..

prendi gli USA x esempio.. a cosa gli è servita la batosta vietnamita??

ha ripeterla in afghanistan, iraq, palestina (indirettamente)..

in fondo la storia dovrebbe avergli insegnato che le loro grandi forze sono utili quando i moti per rovescaire un regime o sconfiggere un avversario partono per prima cosa dal suo interno.. e non se vengono catapultati dai B52..

blackhawk
Inviato: 2/5/2008 19:11  Aggiornato: 2/5/2008 19:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
"in fondo la storia dovrebbe avergli insegnato che le loro grandi forze sono utili quando i moti per rovescaire un regime o sconfiggere un avversario partono per prima cosa dal suo interno.. e non se vengono catapultati dai B52.."

certo...molto meglio provocare una guerra civile all'interno di una nazione.........

redna
Inviato: 2/5/2008 19:13  Aggiornato: 2/5/2008 19:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Oggi al massimo si muore perchè ci si droga e si corre con la macchina...molto meglio allora credimi.
---
Dopo che si leggono certe notizie:http://www.repubblica.it/2008/05/sezioni/cronaca/pestaggio-verona/pestaggio-verona/pestaggio-verona.html

Almeno quei ragazzi morivano per un ideale ....(alto e nobile o meno...)

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
bandit
Inviato: 2/5/2008 20:02  Aggiornato: 2/5/2008 20:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
le rappresaglie, legali o meno, punibili o meno, rimangono uno degli atti più vigliacchi che un essere umano possa compiere, se è vero che si tratta di macellare carne innocente e indifesa.
a prescindere da chi le ponga in essere.

quanto a chi "stava bene", certo, chi è disposto a pagare un certo tipo di prezzo (forse alcuni non si rendono nemmeno conto di pagarlo, o meglio per loro non è un prezzo) e si dimostra fedele al regime, di solito viene ricompensato. succede in tanti contesti. il punto è vedere come invece viene trattato chi dissente.

e quanto a chi "moriva per un ideale", cosi' sarebbe stato (quale che fosse l'ideale), se la scelta sul da farsi fosse stata lasciata al singolo. risulta fosse cosi' ?

Robym
Inviato: 2/5/2008 20:11  Aggiornato: 2/5/2008 20:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da: Sardigna
Inviati: 237
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
...scappare travestito da tedesco non è stata una scelta gloriosa...


Beh, considerando il personaggio, la fuga non poteva che essere una "carnevalata".
Certo che le posizioni ad angolo "retto" di kamasutriana memoria che l'orgoglioso masculo italiota rappresentante della patria romana e diretto discendente del romanus imperium assumeva al cospetto del baffuto crucco erano molto più gloriose ed onorevoli... tanto per rimanere sul "pettegolezzo", visto il livello delle argomentazioni.

Citazione:
...Peccato che il regime non abbia reso la vita impossibile...


oddio, impossibile no, non esageriamo, si scopava comunque... diciamo che si sopravviveva e si pensava solo a quello, anche perchè altri strani pensieri erano "banditi"... sai che soddisfazione.

Citazione:
...quelli morivano per un ideale alto e nobile...


mah, sarà... ma dalle immagini e dai racconti pervenutimi non sembrava poi tanto alto... e dalle azioni tantomeno nobile...

Citazione:
...Oggi al massimo si muore perche ci si droga e si corre con la macchina...


o perchè si và a sbattere su qualche manganello mosso dal superiore spirito della patria, proprio come allora! WOW!

Citazione:
...sarebbe stato meglio se i "partigiani" avessero lasciato fare ai militari...


il lasserfairismo elevato ad ideale panciollesco di liberazione: così sì fà, altro che quattro pezzenti che gridano all'Intifada... apparecchiamo comodamente le nostre vite in riva al fiume ed aspettiamo l'arrivo della libertà mentre spulciamo il gazzettino balilla alla ricerca di un senso: "braccio alzato e cazzo moscio", e menomale che qualcuno che qui viene esaltato si propugnava "contrario alla vita comoda"...

Continuiamo a crogiolarci in arzigogoli ideologico/ego-istici adolescenziali da nostalgici dell'età dell'oro, dei cani da slitta e del "ridatemi i bei vecchi tempi": ci manca solo l'edonismo onanistico con l'esaltazione a reliquia feticista dello scalpo glabro dal troppo testosterone ed il quadro della depravazione intellettuale è completo.

Quando l'Allevi è pronto inizia a suonare.
blackhawk
Inviato: 2/5/2008 20:16  Aggiornato: 2/5/2008 20:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Signori nessuno nega che è stata una dittatura. Ma nessuno può negare che, tra tutte, è stata quella meno oppressiva e che ha risollevato economicamente un paese. Siete tanto contenti di come vanno le cose adesso? Tutti democraticamente inculati e felici? Io preferirei la situazione di allora.........poi ognuno la pensi come crede.

rumenta
Inviato: 2/5/2008 20:45  Aggiornato: 2/5/2008 20:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Robym:

Citazione:

...sarebbe stato meglio se i "partigiani" avessero lasciato fare ai militari...

il lasserfairismo elevato ad ideale panciollesco di liberazione: così sì fà, altro che quattro pezzenti che gridano all'Intifada...


infatti, molto meglio lasciar fare ai militari, che avrebbero comunque eliminato i nazifascisti.
la guerra per l'italia era perduta, e i tedeschi in rotta.
quel che fecero i partigiani, oltre a causare altri morti, ai fini delle operazioni belliche in italia fu..... nulla.
meglio sarebbe stato se, invece di ammazzare qualche soldato, si fossero dedicati ad azioni di sabotaggio.

e l'intifada con la guerra partigiana non c'entra proprio nulla.
diverso il contesto, diversi gli attori, il paragone secondo me è improponibile.

apparecchiamo comodamente le nostre vite in riva al fiume ed aspettiamo l'arrivo della libertà mentre spulciamo il gazzettino balilla alla ricerca di un senso: "braccio alzato e cazzo moscio", e menomale che qualcuno che qui viene esaltato si propugnava "contrario alla vita comoda"...

Continuiamo a crogiolarci in arzigogoli ideologico/ego-istici adolescenziali da nostalgici dell'età dell'oro, dei cani da slitta e del "ridatemi i bei vecchi tempi": ci manca solo l'edonismo onanistico con l'esaltazione a reliquia feticista dello scalpo glabro dal troppo testosterone ed il quadro della depravazione intellettuale è completo.


questa, ci scommetto, non l'hai capita nemmeno tu.....



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
Redazione
Inviato: 2/5/2008 20:56  Aggiornato: 2/5/2008 20:57
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
25 Aprile 2007. Due articoli

La triste eredità

di Fernanda Alene

25 aprile. Ancora una volta la stessa retorica. Fascisti - partigiani. Mi fa tristezza questa divisione che si trascina da sempre, opportunamente alimentata perchè a qualcuno serve che tanti italiani vivano in questo odio ereditato da altri.

Quel 25 aprile a Torino. Due giorni chiusi in casa a guardare dalla finestra senza capire cosa stava succedendo. Si sentivano colpi di mitra lontano e vicino. Passava qualche camionetta tedesca mentre i partigiani si muovevano cautamente dietro gli angoli delle case. Poi una macchina con un grappolo partigiani che cantavano "bandiera rossa" e avvertivano con un megafono che "la città era libera".

Libera, ma non dall'odio che per tre giorni ancora ha attraversato la città, prima che il C.L.N potesse creare un minimo di ordine e legalità. La caccia per le strade e per le case di quelli che avevano collaborato. L'uccisione delle spie. L'impiccagione di Solaro il torturatore. La ricerca dei cecchini che sparavano dalle finestre, e che quando venivano individuati erano buttati dalle finestre e lasciati lì nel loro sangue. La misera visione delle donne amiche dei tedeschi,trascinate per le strade, umiliate e derise con la testa rapata e la svastica sulla schiena.

Chi pagava giustamente e chi pagava per errore o vendetta personale. I veri responsabili intanto avevano già in tasca i documenti falsi forniti dal Vaticano per arrivare indisturbati in Argentina.

Io pensavo agli amici che non avrei rivisto mai più. Mario Mattioli ucciso dai partigiani. Carlo Lewis ucciso dai fascisti. Sergio Bassi morto in Russia. Gianni Pellerei ferito in Libia e morto prigioniero degli inglesi. Dedo Manfredi morto sotto l'ultimo bombardamento di Torino.

Per me non è stato troppo presto per capire che il confine fra Giusto e Sbagliato, fra Vero e Falso, non è una linea dritta e luminosa, visibile per tutti allo stesso modo, ma una difficile scelta da fare ogni giorno della vita. Per questo guardo con tristezza questo odio strumentale che ancora divide l'Italia su un passato che dovrebbe solo fare parte della storia e non essere una palla al piede che ci impedisce di cercare nel futuro qualcosa di diverso.

Fernanda Alene ("Fernanda")


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


Le vite sprecate

Federico e Anselmo avevano quarant'anni in due, il giorno in cui morirono, l'uno per mano dell'altro.

Federico aveva 18 anni, ed era stato fra gli ultimi a entrare nella brigata partigiana che stava rintanata allo sbocco del vallone, nel fienile semidistrutto di una fattoria abbandonata. Alla sera faceva molto freddo, non si poteva usare il fuoco, e bisognava stare attenti a non fare nessun rumore. Ma lo spirito del gruppo era alle stelle, e l'idea della liberazione per cui stavano combattendo era sufficiente a illuminare il loro sentiero e a riscaldare i loro cuori. La mamma di Federico aveva fatto di tutto per trattenerlo, quando lo aveva visto imbracciare il mitra e preparare lo zaino per unirsi ai partigiani, ma lui le aveva detto "Non ti preoccupare, mamma, so quello che faccio. E so anche che non posso non farlo".

A poche centinaia di metri dal fienile, quella notte, stava appostato Anselmo. Immobile, con le orecchie tese, cercava di cogliere il minimo rumore che potesse rivelargli la presenza di un partigiano. Di un traditore della Patria. Anselmo aveva ventidue anni, era cresciuto in una famiglia dai sani ideali fascisti, e per il Duce avrebbe dato la vita cento volte senza pensarci un solo momento. Il padre era orgoglioso di lui, e prima di dargli l'addio, sulla porta di casa, gli aveva detto "che tu ritorni fiero vincitore, o che tu cada in difesa della Patria, sappi che un giorno questa nazione ti sarà profondamente grata".

Come tutte le sere, Federico stava facendo il giro intorno al fienile, per accertarsi che tutto fosse tranquillo, prima di coricarsi. Pistola alla mano, si muoveva lentamente, attento a non spezzare rami o a fare rumori sospetti.

Anselmo sentì qualcuno che si muoveva nel bosco, e si rese conto che stava venendo dritto verso di lui. Il sangue gli si gelò nelle vene, mentre tratteneva il respiro e portava lentamente la canna della mitraglietta in direzione dello sconosciuto.

Federico si ritrovò di colpo a fissare una forma strana, scura, che stava raggomitolata nel buio proprio davanti a lui. Mentre cercava di metterne a fuoco i contorni, si rese conto che era una figura umana. Un istante dopo vide un violento lampo rosso davanti agli occhi. Non sentì nulla, e cadde all'indietro senza nemmeno accorgersi di avere sparato nello stesso momento verso la figura che gli stava di fronte.

Anselmo e Federico morirono a pochi metri l'uno dall'altro, riversi in una pozza di sangue, senza avere nemmeno il tempo di capire bene chi fosse stato il loro assassino. Ebbero solo un istante di lucidità, nel quale riuscirono a immaginare di stare morendo per una patria libera e felice, proprio come l'avevano sempre sognata. Una Patria che, grazie al loro sacrificio, avrebbe potuto restare fedele a quegli ideali di libertà e giustizia per i quali avevano deciso fin dall'inizio di esser disposti a dare la vita.

Morirono sereni, incuranti del dolore, soddisfatti e orgogliosi di se stessi, con l'ultimo pensiero dedicato alla futura nazione che avevano contribuito a creare.

°°°

Qualche anno dopo, un'Italia finalmente riunita e rappacificata si dava un governo democratico ed una Costituzione degna di quel nome. Nelle sua pagine brillavano principi assoluti, supremi e intoccabili, che facevano palpitare i cuori nel solo enunciarli:

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.

La libertà personale è inviolabile. Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell'autorità giudiziaria e nei soli casi e modi previsti dalla legge.

Il domicilio è inviolabile. Non vi si possono eseguire ispezioni o perquisizioni o sequestri, se non nei casi e modi stabiliti dalla legge secondo le garanzie prescritte per la tutela della libertà personale.

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.

Tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi. La difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento. Sono assicurati ai non abbienti, con appositi istituti, i mezzi per agire e difendersi davanti ad ogni giurisdizione. La legge determina le condizioni e i modi per la riparazione degli errori giudiziari.

La responsabilità penale è personale. L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva. Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.

I funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti.

La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.

La scuola è aperta a tutti. L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.

Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa.

Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all'assistenza sociale.

L'iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l'utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana.

Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico.

Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge.


Ed è esattamente in questa Italia che oggi viviamo.

Grazie, Federico. Grazie, Anselmo. Non siete morti per nulla. Grazie a voi e a tutti coloro che sono morti in guerra, disposti a dare una vita non ancora vissuta per un futuro migliore, in una nazione libera e giusta come quella che voi ci avete saputo regalare.

Massimo Mazzucco

florizel
Inviato: 2/5/2008 22:03  Aggiornato: 2/5/2008 22:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
che domanda retorica è questa? Peccato che il regime non abbia reso la vita impossibile come dici tu (…) nessuno nega che è stata una dittatura. Ma nessuno può negare che, tra tutte, è stata quella meno oppressiva e che ha risollevato economicamente un paese. Siete tanto contenti di come vanno le cose adesso? Tutti democraticamente inculati e felici?


Guarda, io son partita in questa discussione per correggere una tua affermazione ben precisa, secondo la quale una buona parte di partigiani avrebbe combattuto senza “onore”.
E ti ho posto indirettamente una domanda, volta a farti considerare se ci fosse, o meno, una DIFFERENZA (e conseguentemente più o meno onore) tra l’aderire a squadracce autorizzate da una dittatura, nelle quali l’individuo esprimeva il peggio di se stesso ed era pure giustificato, e l’adesione ad una lotta per lo più condotta clandestinamente, nel nome di un’idealità che si contrapponesse al totalitarismo.

Non sai cogliere la differenza tra le due cose, e va bene. Però perseverare nel negare che il regime fascista fu un flagello (come tutti i regimi, del resto), mi pare una presa di posizione gratuita.
Affermare che il regime NON abbia reso la vita difficile alla stragrande parte della popolazione, appare come un capriccetto, piuttosto che come una convinzione. Contento te… meglio lasciarti dire, finchè non ti deciderai ad approfondire di tuo conto, riterrai “retorica” qualunque invito all’oggettività delle cose.

Sarei curiosa di capire, tra l’altro, quale fosse l’ideale “alto e nobile” che allora valeva, e che oggi (in tempi di “democrazia” in cui si uccide allo stesso modo, ma ALTRI esseri umani individuati come “nemici”) PER TE non vale più. Niente nostalgia, quindi: di “ducetti” ne hai quanti ne vuoi.
E a morire non sono mai loro, il fascismo ha insegnato molto ai dittatori attuali.

Sorvolo sul “ ha risollevato economicamente un paese”, a sentire certe cose cascano le braccia. Se non altro, perchè non ci si rende conto del fatto che ANCORA OGGI, per sostenere la cosidetta "economia", non si perde tempo a massacrare ed affamare intere popolazioni.
Che tristezza. Di fronte a certe affermazioni non so se provare più pena o più rabbia. Opto per la prima, decisamente.

”Ebbero solo un istante di lucidità, nel quale riuscirono a immaginare di stare morendo per una patria libera e felice, proprio come l'avevano sempre sognata. Una Patria che, grazie al loro sacrificio, avrebbe potuto restare fedele a quegli ideali di libertà e giustizia per i quali avevano deciso fin dall'inizio di esser disposti a dare la vita.

Massimo, non sono del tutto d’accordo. Perché non so fino a che punto sia possibile equiparare le diverse motivazioni intime dei due personaggi del tuo “racconto” agli “effetti” oggettivi della società che immaginavano. Posso affermare con certezza che, OGGETTIVAMENTE, sia stato il partigiano a morire per la libertà.
Quanto al sacrificio, penso che sia stato (PURTROPPO) inutile, per entrambi.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
blackhawk
Inviato: 2/5/2008 22:21  Aggiornato: 2/5/2008 22:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
"Sarei curiosa di capire, tra l’altro, quale fosse l’ideale “alto e nobile” che allora valeva, e che oggi (in tempi di “democrazia” in cui si uccide allo stesso modo, ma ALTRI esseri umani individuati come “nemici”) PER TE non vale più. Niente nostalgia, quindi: di “ducetti” ne hai quanti ne vuoi."

Patria, onore, famiglia, ordine,volontà.......forse per te non vogliono dire molto, ma per me sono la base di una società che possa definirsi tale.
Non ti conosco ma, da come parli, direi che sei anarchica(possibile ma difficile che mi sbagli). Per quanto non nutra nei tuoi riguardi nessun tipo di livore, partiamo da presupposti troppo diversi per poter metterci d'accordo temo.

Infettato
Inviato: 2/5/2008 22:54  Aggiornato: 2/5/2008 22:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Giovani masochisti crescono....

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Redazione
Inviato: 2/5/2008 23:49  Aggiornato: 2/5/2008 23:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
BLACKHAWK: "Non ti conosco ma, da come parli, direi che sei anarchica(possibile ma difficile che mi sbagli)."


Qui comunque non discutiamo le persone, per cui la cosa è del tutto secondaria.

Qui discutiamo di fascismo e di anarchismo, non di fascisti e anarchici.

florizel
Inviato: 3/5/2008 0:05  Aggiornato: 3/5/2008 0:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
da come parli, direi che sei anarchica

Ti ha già risposto Redazzucco, anche se non ne faccio mistero, e costituisce per me un "onore" essere approdata a questa idea.
Ma cosa c'entra con la discussione, appunto?

E’ vero che solo rendersi conto dell’ambiguità della “democrazia rappresentativa” può condurre verso l’idea anarchica, ma pare che non ci sia bisogno di essere arrivati a tanto per stabilire cosa sia un regime. Moltissimi sono (stati) pienamente convinti che SOLO QUELLE fascista e stalinista fossero delle dittature.

Alla violenza dei regimi (e dello stato) è ingannevole e controproducente opporre loro la stessa violenza, significa in qualche modo rendersene speculari e diventarne “parte”, e non si può prescindere dal considerare che molti errori sono stati commessi, in questo senso. Ma non me la sento di mettere sullo stesso piano repressione e lotta di liberazione: da una parte c’è un apparato statuale dotato di mezzi superiori ed imposti come “costituzionali”, che opprime; dall’altra ci sono individui impegnati a liberarsi di quell’oppressione, con tutto quello che ne consegue in termini di delegittimazione e demonizzazione. Le cose, a pensarci bene, non sono cambiate di molto.
Oggi la si chiama “esportazione della democrazia”. Quelli che le si oppongono, sono liquidati come “criminali”, e terroristi.

Parli di Patria, onore, famiglia, ordine,volontà: hai mai ascoltato attentamente i discorsi di un bush, o, senza andare molto lontano, di qualche “nostro” politicante? Te lo dicevo prima: hai un “duce” a tua scelta ancora oggi, se ci rifletti bene.

Quanto a quelli che chiami “valori”, varrebbe la pena di interrogarsi se siano concetti “indotti” o innati negli individui. Dal mio punto di vista, vale la prima ipotesi. Il potere sa “interpetrare”, trasformare e mettere al suo servizio anche i migliori sentimenti ed i bisogni più contingenti degli individui.

Citazione:
forse per te non vogliono dire molto, ma per me sono la base di una società che possa definirsi tale.

Per me vogliono dire cose diverse, e preziose. Che hanno molto a che vedere con la “liberazione”, piuttosto che con l’arroccamento.
Negare il concetto di Patria, ad esempio, non implica negare il sentimento di attaccamento per la terra dove si è cresciuti o vissuti, ma significa anche rispettare lo stesso sentimento negli altri popoli. Significa anche capire che quel sentimento è stato “usato” per tracciare confini oltre i quali è in agguato un “nemico” invisibile ed insidioso.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
voller07
Inviato: 3/5/2008 0:16  Aggiornato: 3/5/2008 0:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2007
Da: pavia
Inviati: 43
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
citazione:Siete tanto contenti di come vanno le cose adesso?
Ma guarda che anche ai tempi del duce non è che fossero rose e fiori anche allora all'interno dell partito fascista c'erano corruzione e clientelismo e anche nepotismo come ci sono adesso nell'attuale casta,il Ciano dei tempi aveva poco da invidiare a Craxi da questo punto di vista,e anche allora c'erano famiglie come quella di mia madre che facevano fatica ad arrivare a fine mese come si dice oggi..Cmq sono daccordo con Massimo,Federico e Anselmo non sono morti invano il fatto che possiamo parlarne oggi in questo sito testimonia che il loro sogno e arrivato fino a noi malgrado tutte le varie caste e lobby con cui dobbiamo fare i conti nel nostro tempo

Solo i piccoli segreti hanno bisogno di essere tenuti nascosti perché quelli grandi sono protetti dall'incredulità della gente.
Marshal McLuhan
ElwoodBlue
Inviato: 3/5/2008 2:15  Aggiornato: 3/5/2008 3:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/4/2008
Da:
Inviati: 426
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
@blackhawk
Citazione:
Se è per questo, io rispetto anche i nemici....purchè si battano con onore ed i partigiani che lo hanno fatto non sono molti...


Si, anche secondo me i partigiani avrebbero dovuto proporre ai tedeschi una disfida a barletta.
Rispettando le proporzioni 8 partigiani con sten e bombe a mano contro una quarantina di tedeschi su 14 Tiger e una sparsa fanteria italiana al seguito per rastrellare i superstiti


@florizel
Citazione:
Che la Resistenza venga STRUMENTALMENTE enfatizzata da "certi"
politici di "sinistra" per incidere emotivamente sulla memoria degli italiani per miserabili tornaconti, è intuibile.


Vero, che due coglioni la mistica della resistenza.
Vero anche che noi la guerra l'abbiamo persa e che la resistenza è stata l'unica cosa a cui aggrapparsi per non aver perso tutto, anche l'onore, come diceva la melato. In germania si sono trovati peggio: l'avessero avuta loro, una resistenza, l'avrebbero esaltata persino più di noi.
Solo i francesi, che in quanto francesi son capaci di tutto, sono convinti che la loro resistenza abbia avuto un esito determinante nel conflitto.
E loro la guerra l'hanno vinta, ma comunque una bella catarsi da vichy non scomodava.


@blackhawk
Citazione:
Piu che link Florizel, ho i racconti di chi ha vissuto quel periodo e lo ha vissuto in prima persona.


Mio nonno è stato uno dei primi socialisti del paese, eppure anche fra i miei vecchi si respira quest'aria di nostalgia.
Che dire. Magari anch'io, da vecchio, rimpiangerò i giorni di berlusconi (nei quali ero giovane..)
E comunque i partigiani per la gente erano TERRORISTI. il minculpop lavorava sodo.

Citazione:
Florizel, concorderai con me che la storia viene scritta dai vincitori


Vero. Se negli anni '80 in italia si fosse instaurato un regime comunista le BR sarebbero state i nuovi partigiani. Per fortuna ciò non è stato. Ma non bisogna confondere le cose: per fortuna in italia una certa libertà di espressione è rimasta - prova ne è questo dibattito.



Citazione:
Dai...qui mi sembri uno dei libri di storia che citavo! Di quale feccia sociale parli? Davvero ci vogliamo scandalizzare per quattro manganellate, date il piu delle volte a chi le meritava, quando altre dittature che mai si criticano ti facevano sparare direttamente?

Citazione:
Riguardo ai partigiani critico: in primis la scelta di mettersi dall'altra parte, in secondo luogo il modo di combattere che la maggior parte aveva. Mttere la bombetta, scappare e lasciare che, magari, la rappresaglia colpisse chi nulla centrava. Ciò non toglie che vi siano stati alcuni di loro che hanno veramente rischiato la pelle per combattere a viso aperto. A questi, comunque, va il mio rispetto.


Guarda, sulle quattro manganellate fra amici e sull'ammazzacaffè in compagnia a base di olio di ricino non mi pronuncio nemmeno. Daltronde ti richiami alla parte che il manganello lo viveva dalla parte del manico e non da quella che faceva male, quindi capisco che tu ritenga il problema trascurabile.

Per il resto, in primis se non si fossero messi dall'altra parte non sarebbero stati antifascisti (mi pare il discorso di berlusconi che diceva che chi non votava per lui era un coglione, no?).
In secundis, di norma se combatti lo fai per vincere, non per perdere.
La strategia di guerra partigiana è la stessa che hanno usato i vietcong, che dovendo combattere un esercito di forza enormemente superiore (quindi esattamente la stessa situazione) hanno evitato sempre lo scontro aperto, nel quale sarebbero stati massacrati, e hanno concentrato il loro sforzo bellico sulle linee di rifornimento, sulla logistica e negli agguati.
Di nuovo capisco la tua idea, ma la trovo, come dire, un po' partigiana: se tutti avessero combattuto a viso aperto sarebbero stati eliminati con poco sforzo, e si sarebbe eliminata anche questa seccatura.

@rumenta
Citazione:
a prescindere dal fatto che non giustifico alcunché, ho scritto quel che ho scritto per farti capire (purtroppo con scarsi risultati) che sarebbe stato meglio se i "partigiani" avessero lasciato fare ai militari.


Ehm... QUALI militari? Gli americani a fine agosto 43 erano ancora in sicilia. Hai da farne di strada per arrivare a trento.
Quelli di badoglio? suvvia..

florizel
Inviato: 3/5/2008 2:44  Aggiornato: 3/5/2008 2:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
che due coglioni la mistica della resistenza.

Beh, se a divulgarla sono gli eredi di quel Togliatti, quello dell'amnistia ai fascisti e ai criminali, risulta quanto minimo ipocrita. E demagogica. Il che NON FA AFFATTO onore a chi ci ha rimesso la pelle, nè a chi ha combattuto. O no?
(L'avevi detto te che eri un rompino, quindi faccio a meno di ricordartelo... )

PS: sul resto concordo, guarda un po'...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
rumenta
Inviato: 3/5/2008 10:46  Aggiornato: 3/5/2008 10:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
ElwoodBlue:

@rumenta
Citazione:

a prescindere dal fatto che non giustifico alcunché, ho scritto quel che ho scritto per farti capire (purtroppo con scarsi risultati) che sarebbe stato meglio se i "partigiani" avessero lasciato fare ai militari.

Ehm... QUALI militari? Gli americani a fine agosto 43 erano ancora in sicilia. Hai da farne di strada per arrivare a trento.
Quelli di badoglio? suvvia..


proprio gli anglo-americani, invece.
lentamente ma inesorabilmente avrebbero risalito tutta l'italia, ed il risultato sarebbe stato lo stesso..... perchè non vorrai dirmi che credi DAVVERO che la "guerra partigiana" abbia influito significativamente sulle operazioni belliche in italia...........

alcune migliaia di morti si sarebbero potuti evitare, e se ti pare poco.....

la guerra, quella vera, è meglio lasciarla ai militari.
sennò finisce come a stalingrado o in vietnam.....



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
mpi
Inviato: 3/5/2008 11:32  Aggiornato: 3/5/2008 11:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/3/2007
Da:
Inviati: 329
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Già infatti in Germania dove non c'era una resistenza interna organizzata
gli alleati sono entrati tranquilli tranquilli senza spargimento di sangue

SirPaint
Inviato: 3/5/2008 14:26  Aggiornato: 3/5/2008 14:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2005
Da: Laputa
Inviati: 355
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Penso che lparte della guerra partigiana sia stata finanziata e quindi eterodiretta dagli anglo-americani.

I flussi di denaro venivavo da Berna- lugano.Milano.
Il master dell'operazione era Allen Dulles a Berna ed i corrieri portavano i denari ad alcune banche milanesi.

Edgardo Sogno era tra i principali attori della vicenda.

Moltii partigiani combattevano con l'ordine di "stare dietro" le linee tedesche.
Un anticipo di stay behind.

No Plane!
rumenta
Inviato: 3/5/2008 15:28  Aggiornato: 3/5/2008 15:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
mpi:

Già infatti in Germania dove non c'era una resistenza interna organizzata
gli alleati sono entrati tranquilli tranquilli senza spargimento di sangue


affatto.
voglio soltanto dire che si sarebbero evitati dei morti in più.
la guerra avrebbe comunque seguito il suo corso, e la conclusione sarebbe stata inevitabilmente la sconfitta della germania.
le azioni partigiane hanno cambiato di pochissimo i tempi della guerra.
e il prezzo pagato da innocenti per averla accorciata di uno o due mesi al massimo, mi pare francamente troppo alto.

P.S. sprechi il tuo tempo usando con me la tua ironia da 4 soldi.
usala magari con i parenti dei morti, loro sicuramente ti daranno risposte più facilmente comprensibili delle mie..... anche se forse un po' più.... come dire.... dirette???



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
blackhawk
Inviato: 3/5/2008 20:27  Aggiornato: 3/5/2008 20:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/8/2007
Da:
Inviati: 305
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Infatti, la guerra l'hanno vinta gli alleati. I partigiani, per lo più, hanno fatto scempi a guerra finita vendicandosi anche su delle ragazzine, da quello che ne so io.

ElwoodBlue
Inviato: 4/5/2008 2:36  Aggiornato: 4/5/2008 2:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/4/2008
Da:
Inviati: 426
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
Infatti, la guerra l'hanno vinta gli alleati. I partigiani, per lo più, hanno fatto scempi a guerra finita vendicandosi anche su delle ragazzine, da quello che ne so io.


Ah, sempre i perfidi partigiani.
mi piacerebbe chiarire una cosa: la guerra italiana negli ultimi 2 anni è stata una guerra CIVILE.
che è la più incivile di tutte le guerre possibili.
Nella guerra civile ci si spara fra amici, e a volte persino fra fratelli, che non sai mai chi c'è nell'altra trincea, e spesso anche quando lo sai.

Chi ha il potere in una zona fa quello che vuole - e di solito son cose sanguinose.
Lo hanno fatto i partigiani E lo hanno fatto i repubblichini.
(Se ti è capitato di leggere qualcosa sulla guerra civile spagnola prova a rileggerla, ma stavolta invece di guardare solo gli episodi di fulgida arditezza di quelle della parte giusta e la canagliaggine dei socialisti e degli anarchici prova a concentrarti su quello che ha significato per i civili, che chiunque arrivava ne sterminava un bel po'. E scusa l'ironia).

Anzi, se un merito i partigiani lo hanno avuto è stato proprio quello di frenare gli stermini inutili dei fascisti ormai vinti.
Merito che molto spesso si sono rimangiati a guerra finita, sia chiaro.
Ma chi è senza peccato scagli la prima pietra, no?


Sul tradimento ho sentito un pozzo di baggianate veleggiare lievi fra le righe.
Per quanto mi riguarda Dino Grandi, il Grande Traditore del duce, era un fior di galantuomo che il 25 luglio si è assunto una responsabilità enorme.
(ok, nessuno ne ha parlato, vero. Ne parlo io.)
E che lo stesso duce, il fulgido, virile, indomito duce volesse "tradire" i tedeschi e smetterla con la guerra firmando un armistizio separato è cosa talmente nota che mi sfugge come sia ancora elemento di discussione.
Altrimenti, perché i tedeschi lo avrebbero rapito dal gran sasso?
Era invitato a un ricevimento???
Le opinioni contano, giusto, ma non arriviamo al revisionismo storico.
Anzi, molti sostengono che se non avesse percepito queste "debolezze" nel duce lo stesso grandi non si sarebbe mai fatto avanti, altri arrivano a sostenere che ci fosse un accordo sotterraneo fra i due - ma qui torniamo bellamente alle opinioni.

Rilancio economico.
Vero, grande rilancio economico dell'italia dopo l'enorme crisi del dopoguerra della prima guerra guerra mondiale.
CURIOSAMENTE un rilancio parecchio minore di quello di austria e germania (paesi parecchio massacrati dalle clausole di pace), di quello del belgio (sul cui territorio si sono svolte la maggior parte dei combattimenti del fronte occidentale) e della francia. Persino inferiore a quello dell'ungheria, altro paese sconfitto.
Tutti paesi che come l'italia hanno avuto i loro territori devastati e i loro milioni di morti, ma insomma, comunque un rilancio.

E' un po' strano, ma tutti quelli che rivendicano la grande sagacia economica del duce nel portare l'italia dalla crisi del '19 allo sviluppo economico e industriale "incredibile" del '39 si dimenticano di ricordare che nel 1940 l'italia entrò in guerra si con 8 milioni di baionette, ma con solo 2 fucili dove metterle.
(Ma sicuramente eravamo molto bravi a saltare nei cerchi di fuoco, a gonfiare il petto e a far arrivare i 40 treni che avevamo in orario.)
E SOPRATTUTTO che nel 1945 la nostra povera italia era in condizioni PEGGIORI di quanto fosse nel 1919.

Poi, è vero, verissimo che la dittatura fascista sia stata meno terribile e cruenta di quella di stalin, di hitler o qualunque altro vi venga in mente.
Siamo un paese fatto così, anche le dittature le facciamo in allegria.
Ma un conto è dire che pacciani ha fatto meno danni di jack lo squartatore, altro è sostenere che siccome ha fatto meno danni di lui vada assolto.
Non so se mi spiego.

Così, tanto per provare a restituire all'obiettività un po' della dignità che aveva perso in qualche commento sparso.

mpi
Inviato: 4/5/2008 12:44  Aggiornato: 4/5/2008 12:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/3/2007
Da:
Inviati: 329
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Rumenta

Dai per scontate un pò troppe cose

Le azioni di sabotaggio sono molto importanti al fine della riuscita di una campagna militare, qualsiasi sia il campo di battaglia

Il tuo giudizio sull'operato della resistenza mi sembra molto inquinato da preconcetti ideologici

Dire che le operazioni di disturbo dei partigiani nei confronti dell' esercito tedesco siano state un inutile spargimento di sangue mi sembra prorio una cavolata.

l' avanzata delle truppe americane è stata notevolmente facilitata dall'opera di informazione e sabotaggio delle resistenze nazionali francese e italiana prova ne è il finanziamento avuto.

Secondo te li avrebbero riforniti di soldi se fossero stati inutili ?

Poi guarda le vittime di brutalità , così come i ragazzi morti a 20 anni , sono per me la testimonianza che la guerra civile è una cosa orrenda.

SE guardiamo ai singoli e alle loro azioni ti dico che
se qualcuno tentasse di impormi la sua visione del mondo con la forza bruta io reagirei con tutti i miei mezzi e alla fine mi riterrei responsabile delle mie azioni ( qualsiasi fosse il colore politico ).

SE guardiamo alle azioni dei gruppi
Tra il lottare per un regime che limita le libertà e pone la discriminazione razziale come fondamento di diritto e il lottare contro tale regime io mi schiero con i secondi.

E per favore evitiamo di considerare le conquiste economiche e tecnologiche come alibi per le peggio nefandezze.
Sarebbe come giustificare l'operato di Stalin per l'industrializzazione forzata della russia, paese arretrato nel '24, potenza atomica nel '53, bestemmia nei confronti degli uomini e delle donne sacrificati nei gulag
per quelle 'conquiste di civiltà'

rumenta
Inviato: 4/5/2008 14:30  Aggiornato: 4/5/2008 14:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
mpi:

Rumenta

Dai per scontate un pò troppe cose


forse.
e forse tu dai troppo credito alla versione ufficiale

Le azioni di sabotaggio sono molto importanti al fine della riuscita di una campagna militare, qualsiasi sia il campo di battaglia

le azioni di sabotaggio, non le bombe contro i riservisti altoatesini

Il tuo giudizio sull'operato della resistenza mi sembra molto inquinato da preconcetti ideologici

affatto.
non credo proprio mi si possa definire un "nostalgico"

Dire che le operazioni di disturbo dei partigiani nei confronti dell' esercito tedesco siano state un inutile spargimento di sangue mi sembra prorio una cavolata.

pare che i civili uccisi per rappresaglia siano leggermente in disaccordo......

l' avanzata delle truppe americane è stata notevolmente facilitata dall'opera di informazione e sabotaggio delle resistenze nazionali francese e italiana prova ne è il finanziamento avuto.

sulla resistenza francese forse posso darti ragione, benché poi, alla resa dei conti, la "liberazione" di parigi hanno dovuto farla gli americani, autorizzando la divisione francese da loro equipaggiata ed ai loro ordini, ad intervenire.....

Secondo te li avrebbero riforniti di soldi se fossero stati inutili ?

durante la guerra hanno finanziato di tutto, pur di vincerla.
e nell'ottica della vittoria qualsiasi contributo, per quanto piccolo, è bene accetto

Poi guarda le vittime di brutalità , così come i ragazzi morti a 20 anni , sono per me la testimonianza che la guerra civile è una cosa orrenda.

quindi meglio a) NON fare guerre e b) NON parteciparvi.
e su questo siamo d'accordo.....

SE guardiamo ai singoli e alle loro azioni ti dico che
se qualcuno tentasse di impormi la sua visione del mondo con la forza bruta io reagirei con tutti i miei mezzi e alla fine mi riterrei responsabile delle mie azioni ( qualsiasi fosse il colore politico ).


ho l'impressione che non sia così semplice, sai??
soprattutto in un contesto come quello degli anni '40

SE guardiamo alle azioni dei gruppi
Tra il lottare per un regime che limita le libertà e pone la discriminazione razziale come fondamento di diritto e il lottare contro tale regime io mi schiero con i secondi.


antisemita!!!!!
scherzi a parte, ovvio che sì, ma ricorda che la maggior parte delle persone pensa a se stessa, non ai principi.....

E per favore evitiamo di considerare le conquiste economiche e tecnologiche come alibi per le peggio nefandezze.

????????
e questo che c'entra con la resistenza????

Sarebbe come giustificare l'operato di Stalin per l'industrializzazione forzata della russia, paese arretrato nel '24, potenza atomica nel '53, bestemmia nei confronti degli uomini e delle donne sacrificati nei gulag
per quelle 'conquiste di civiltà'


e allora che ne dici degli alleati, gli stessi che finanziavano i "partigiani", che alla fine della guerra con l'operazione "paperclip" hanno salvato decine di scienziati tedeschi, ampiamente compromessi con il regime nazista, per i loro scopi??

come disse un tale, peraltro finito maluccio, chi è senza peccato.....



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
mpi
Inviato: 4/5/2008 15:10  Aggiornato: 4/5/2008 15:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/3/2007
Da:
Inviati: 329
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Rumenta scusa se mi sono espresso male sull'ultima frase.

non era rivolta a te ma a quelli che nei commenti affermavano che il fascismo in fin dei conti aveva risollevato l'economia.


Non ti ho definito nostalgico , ho detto semplicemente che le tue osservazioni sono inquinate da presupposti ideologici.
Come probabilmente lo sono anche le mie....

E ripeto azioni di sabotaggio e informazione sul territorio sono basilari per le campagne militari , mentre le rappresaglie sono solo vigliaccate, chiunque le commetta.


Hanno massacrato gente inerme i partigiani ? Si
Hanno massacrato gente inerme i nazi-fascisti ? Si

Gli stalinisti i troskisti, i rossi i neri, civili altri civili etc.


Ripeto ognuno è responsabile delle proprie azioni.

Non dico che tutti i partigiani fossero buoni e tutti i fascisti fossero cattivi, e mi interessa fino ad un certo punto.

Dico e ripeto che tra le due parti che si combattono.

Una per affermare la tirannide.

L'altra per affermare la democrazia.

Io sostengo la seconda e per questo festeggio il 25 aprile.

La storia la scrivono i vincitori ? Si è vero
Ma è bello sapere che i vincitori del 25 aprile hanno creato un sistema in cui i vinti potessero affermare le proprie ragioni.
Se avessero vinto gli altri non sarebbe stato così.

ElwoodBlue
Inviato: 4/5/2008 17:45  Aggiornato: 4/5/2008 17:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/4/2008
Da:
Inviati: 426
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
come disse un tale, peraltro finito maluccio, chi è senza peccato....


Minchia rumenta, l'ho appena detta io questa cosa!
Come sarebbe a dire "finito maluccio"???
Cosa sai su di me che io non so???
AIUTOOOOOOOO


mpi
Inviato: 4/5/2008 17:51  Aggiornato: 4/5/2008 17:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/3/2007
Da:
Inviati: 329
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
ElwoodBlue t'hanno sgamato

rumenta
Inviato: 4/5/2008 18:32  Aggiornato: 4/5/2008 18:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
mpi:

E ripeto azioni di sabotaggio e informazione sul territorio sono basilari per le campagne militari , mentre le rappresaglie sono solo vigliaccate, chiunque le commetta.

vero.
però converrai che accorciare la guerra di poche settimane NON VALE la morte di persone innocenti.
sarebbe finita comunque, solo un po' più tardi.

tu conosci le conseguenze di certe azioni, e sai pure che la parte contro la quale combatti ha perso la guerra, che è solo questione di tempo, non poi molto, e COMUNQUE agisci?? per me sei più criminale di chi poi attua la rappresaglia......

--------------------------------------- EDIT -------------------------------------
vuoi comunque fare resistenza??
allora prendi esempio da Gandhi, e fai resistenza passiva.
sarei curioso di sapere cosa avrebbero fatto se tutto il paese si fosse rifiutato di collaborare.......
--------------------------------------- EDIT -------------------------------------


La storia la scrivono i vincitori ? Si è vero
Ma è bello sapere che i vincitori del 25 aprile hanno creato un sistema in cui i vinti potessero affermare le proprie ragioni.
Se avessero vinto gli altri non sarebbe stato così.


mah, secondo me si sono solo resi conto che è meno dispendiosa una dittatura che dà agli schiavi l'impressione di esser liberi, rispetto ad una che debba essere mantenuta con il terrore..... infatti vedi come vanno tutti a votare contenti e felici di dare il loro "contributo" al "cambiamento"???

ElwoodBlue:

Citazione:

come disse un tale, peraltro finito maluccio, chi è senza peccato....

Minchia rumenta, l'ho appena detta io questa cosa!
Come sarebbe a dire "finito maluccio"???
Cosa sai su di me che io non so???
AIUTOOOOOOOO


LOL..... ho sognato che finirai inchiodato su una croce, con una lancia nel costato..... ma non ti preoccupare, lo farai per il bene di tutti noi, che ti ricorderemo nelle nostre preghiere



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
mpi
Inviato: 4/5/2008 19:38  Aggiornato: 4/5/2008 19:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/3/2007
Da:
Inviati: 329
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Rumenta


Ma lo dici ora col senno di poi che sarebbe finita entro pochi mesi.

Che ne sa quello che combatte se poi gli usa e i tedeschi si fossero accordati per una tregua con l'italia divisa in due ?

Oppure se i tedeschi fossero riusciti ad avere l'atomica ?


Resistenza passiva ? se Gandhi invece degli inglesi avesse dovuto affrontare i nazisti ( o i belgi di leopoldo II vedi congo ) noi non lo conosceremmo neanche, sarebbe stato bruciato in qualche campo fuori calcutta....


Sono proprio le espressioni dei revisionisti la massima celebrazione dei valori del 25 aprile. LA LIBERTA' , anche di dire che la resistenza non è servita a nulla

rumenta
Inviato: 4/5/2008 20:44  Aggiornato: 4/5/2008 20:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
mpi:

Rumenta

Ma lo dici ora col senno di poi che sarebbe finita entro pochi mesi.


questo era chiaro a TUTTI, tranne forse pochi esaltati che credevano nelle "armi segrete" o addirittura nel "raggio della morte".....

Che ne sa quello che combatte se poi gli usa e i tedeschi si fossero accordati per una tregua con l'italia divisa in due ?

impossibile.
gli alleati avevano dichiarato che avrebbero accettato solo una resa incondizionata.

Oppure se i tedeschi fossero riusciti ad avere l'atomica ?

se ci fossero riusciti credo che si sarebbe verificato lo scenario descritto molto bene nel libro "fatherland".
o la distruzione dell'europa, visto che i tedeschi non avevano ancora la possibilità di trasportarla in usa.

Resistenza passiva ? se Gandhi invece degli inglesi avesse dovuto affrontare i nazisti ( o i belgi di leopoldo II vedi congo ) noi non lo conosceremmo neanche, sarebbe stato bruciato in qualche campo fuori calcutta....

eh già, ce li vedo i tedeschi a bruciare tutto un popolo

Sono proprio le espressioni dei revisionisti la massima celebrazione dei valori del 25 aprile. LA LIBERTA' , anche di dire che la resistenza non è servita a nulla

revisionista??
mi pare di aver esposto semplicemente dei dati di fatto.......



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
ElwoodBlue
Inviato: 5/5/2008 0:29  Aggiornato: 5/5/2008 0:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/4/2008
Da:
Inviati: 426
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Minchia rumenta, sei l'unico qui ad aver come firma una roba di fantascienza e proprio a me tocca darti contro!

vabbè, c'est la vie.

Citazione:
questo era chiaro a TUTTI, tranne forse pochi esaltati che credevano nelle "armi segrete" o addirittura nel "raggio della morte"


mentre fino al 1942 la forza irresistibile dell'asse (leggi germania) era opinione di tutti da tobruk in poi le idee nel cuore di tutti sono cambiate parecchio. Ma sull'estensione di questo cambiamento possiamo dirne noi, dopo una sessantina d'anni. Chi combatteva lo faceva per la vita o la morte, amen.

Citazione:
gli alleati avevano dichiarato che avrebbero accettato solo una resa incondizionata.


Sull'effemerità della diplomazia basta leggere le cronache della conferenza di parigi, che ha deciso le sorti economiche del mondo (e anche quelle politiche secondo me: senza parigi del 1919 non ci sarebbe stata la dichiarazione di guerra del 1940). E' importante tener presente che se l'italia si fosse schierata a fianco dell'Alleanza la francia sarebbe caduta in due mesi.

Citazione:
se ci fossero riusciti credo che si sarebbe verificato lo scenario descritto molto bene nel libro "fatherland".

Citazione:
o la distruzione dell'europa, visto che i tedeschi non avevano ancora la possibilità di trasportarla in usa.


Caricarla su un u-boot e depositarla come il postino di maria de filippi nei pressi di new york no?
Che tanto bastava metterla nelle vicinanze.
Domandina retorica: quante sono le città importanti nei pressi dell'oceano atlantico degli usa, washington compresa?
Rispetto al pacifico, chi controllava il canale di panama o lo stretto di magellano?


Citazione:
eh già, ce li vedo i tedeschi a bruciare tutto un popolo

Questa è ironia, vero?
No, sai, ho visto che hai fatto l'occhietto, ma nel dubbio chiedo

mpi
Inviato: 5/5/2008 3:31  Aggiornato: 5/5/2008 3:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/3/2007
Da:
Inviati: 329
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:
eh già, ce li vedo i tedeschi a bruciare tutto un popolo


Per carità da soli soli no, ma con l'aiuto di qualche galoppino, che ne so tipo fascisti italiani...

Rumenta se la tua era ironia mi devi 3 soldi

rumenta
Inviato: 5/5/2008 8:27  Aggiornato: 5/5/2008 8:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
ElwoodBlue:

Citazione:

questo era chiaro a TUTTI, tranne forse pochi esaltati che credevano nelle "armi segrete" o addirittura nel "raggio della morte"

mentre fino al 1942 la forza irresistibile dell'asse (leggi germania) era opinione di tutti da tobruk in poi le idee nel cuore di tutti sono cambiate parecchio. Ma sull'estensione di questo cambiamento possiamo dirne noi, dopo una sessantina d'anni. Chi combatteva lo faceva per la vita o la morte, amen.


dai racconti di chi ha vissuto quel periodo, nonni, genitori e parenti vari, direi che erano DAVVERO in pochi a credere ancora nella vittoria.

Citazione:

gli alleati avevano dichiarato che avrebbero accettato solo una resa incondizionata.

Sull'effemerità della diplomazia basta leggere le cronache della conferenza di parigi, che ha deciso le sorti economiche del mondo (e anche quelle politiche secondo me: senza parigi del 1919 non ci sarebbe stata la dichiarazione di guerra del 1940). E' importante tener presente che se l'italia si fosse schierata a fianco dell'Alleanza la francia sarebbe caduta in due mesi.


può essere.
i fatti però sono che italia, germania e giappone si sono arresi senza condizioni.

Citazione:

se ci fossero riusciti credo che si sarebbe verificato lo scenario descritto molto bene nel libro "fatherland".

Citazione:

o la distruzione dell'europa, visto che i tedeschi non avevano ancora la possibilità di trasportarla in usa.

Caricarla su un u-boot e depositarla come il postino di maria de filippi nei pressi di new york no?
Che tanto bastava metterla nelle vicinanze.
Domandina retorica: quante sono le città importanti nei pressi dell'oceano atlantico degli usa, washington compresa?


vero, ci ho pensato anche io dopo aver postato il commento.
resta il fatto che sarebbe comunque stato difficile, considerando il controllo che gli alleati avevano dell'atlantico, forse ci sarebbero riusciti solo con uno dei nuovi u-boot classe XXI.

Rispetto al pacifico, chi controllava il canale di panama o lo stretto di magellano?

lo stretto di magellano non so, ma panama lo controllavano saldamente gli usa...

Citazione:

eh già, ce li vedo i tedeschi a bruciare tutto un popolo

Questa è ironia, vero?
No, sai, ho visto che hai fatto l'occhietto, ma nel dubbio chiedo


mica tanto.
è dura bruciare una nazione intera, non ci sarebbero riusciti nemmeno loro, che pure erano così attrezzati, e sicuramente non alla fine della guerra, quando non avevano nemmeno la benzina per i carri.....



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
audisio
Inviato: 5/5/2008 12:40  Aggiornato: 5/5/2008 12:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione
Grazie, Federico. Grazie, Anselmo. Non siete morti per nulla. Grazie a voi e a tutti coloro che sono morti in guerra, disposti a dare una vita non ancora vissuta per un futuro migliore, in una nazione libera e giusta come quella che voi ci avete saputo regalare.

Massimo Mazzucco
--------------------------------------------------------------------------

Scusa Massimo, non ho capito bene e vorrei che mi spiegassi.
Chiaramente, il tuo post è un sottile esercizio d'ironia che,
però, vorrei mi fosse da te confermato.
Vuoi dire che quei nobili ideali sono stati solo scritti ed enunciati
ma mai praticati?
Se era questo il tuo intento, siamo tutti d'accordo, è come sparare
sulla Croce Rossa, ma la colpa non è di quei Padri Costituenti che
hanno scritto la più bella Costituzione mai scritta dopo quella
Americana (ampiamente disattesa anch'essa) bensì è di quella classe
politica che ha governato il paese in tutti questi anni ma non solo.
La colpa è anche, e soprattutto, di tutti noi che abbiamo consentito
che ciò avvenisse, nessuno escluso.
Come la colpa dei massacri perpetrati dagli USA in Iraq o da Israele in
Palestina è dei rispettivi popoli che appoggiano questa politica sperando
di ricavarne dei vantaggi economici, senza badare al disastro etico e
morale che si riversa sulle loro vite.
Colgo l'occasione per scusarmi per l'insulto nei confronti di blackhawk
ma non si può continuare a propagandare una parità etica tra Resistenza
e Repubblica di Salò che è smentita dai fatti passati e presenti.
Si guardi a quello che è successo a Verona. Quel ragazzo in coma è il
risultato di un'ideologia intrisa di superomismo e di cultura del dominio,
la stessa che pervadeva "i ragazzi di salò", ispirandone i massacri e le
fucilazioni di massa.
A tale proposito, ricordiamoci sempre del caro Almirante fucilatore di
partigiani o di Giorgio Albertazzi che per sua stessa ammissione usava
sparare il colpo di grazia in testa, da bravo tenente repubblichino.
E per finire, ricordiamo anche che la Repubblica di Salò era un governo
illegittimo in quanto ribellatosi all'autorità centrale italiana con sede nel
Sud Italia e dunque che, dal punto di vista giuridico, i repubblichini
erano "banditi" senza alcuna copertura giuridica.

Infettato
Inviato: 5/5/2008 13:01  Aggiornato: 5/5/2008 13:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
audisio prova a leggere questo troverai forse la risposta.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
audisio
Inviato: 5/5/2008 14:01  Aggiornato: 5/5/2008 14:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione
audisio prova a leggere questo troverai forse la risposta.
---------------------------------------------------------------

Guarda che l'ho letto e stavo rispondendo anche a quell'articolo.

audisio
Inviato: 5/5/2008 18:18  Aggiornato: 5/5/2008 18:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Senza parole.
Anzi, sì. Non sono rumeni.


Verona, la banda contro i "diversi"
20enne fermato già noto alla polizia
Apparterebbero a una formazione di estrema destra i tre giovani responsabili dell'aggressione del 1° maggio, uno dei quali ha confessato. I tre, secondo quanto si apprende in ambienti investigativi, farebbero parte di un gruppo di giovani di estrema destra, molti dei quali ultras del Verona, il cui obiettivo era la ''caccia al diverso''. Un'indagine chiusa un anno fa dalla Digos scaligera portò alla denuncia di 17 ragazzi tra i 17 e i 25 anni.

La banda perseguitava i "diversi": gente di colore, cittadini del meridione ma anche persone vestite, secondo la banda, non in maniera dignitosa. Tra gli episodi piu cruenti quello che coinvolse un giovane con la maglietta del Lecce apostrofato come "terrone" e poi massacrato di botte.

Successivamente un ragazzino che utilizzava lo skate-board era stato preso di mira in quanto incapace nell'utilizzare lo strumento; e ancora un passante colpito con una bottigliata in testa. Tra gli episodi piu cruenti uno che risale al 27 novembre del 2006 quando due giovani della Chimica, un centro sociale della zona, furono feriti a colpi di spranga a San Michele Extra. In quello stesso giorno, alcuni degli indagati avrebbero picchiato un giovane in piazza Erbe perché stando seduto su alcuni scalini danneggiava l'immagine di Verona "citta' di Classe".

Problemi anche per alcuni venditori di kebab e i loro clienti aggrediti perché mangiavano un prodotto non gradito alla banda. I 17 componenti della gang all'epoca erano apparentemente degli insospettabili: figli di professionisti e irreprensibili operai. Molti erano ultrà dell'Hellas Verona. Quando gli agenti della polizia scaligera misero in atto le perquisizioni domiciliari trovarono numerose cassette con filmati che documentavano le azioni violente. Alcuni degli indagati avevano in casa simboli nazisti, coltelli, armi, pugnali, simboli del Veneto fronte skinheads. Gli atti violenti servivano per mantenere una sorta di controllo del territorio ed il materiale video circolava e, secondo gli inquirenti, le cassette venivano pure vendute.

Redazione
Inviato: 5/5/2008 20:54  Aggiornato: 5/5/2008 20:54
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
AUDISIO: "Scusa Massimo, non ho capito bene e vorrei che mi spiegassi.
Chiaramente, il tuo post è un sottile esercizio d'ironia che,
però, vorrei mi fosse da te confermato."

Confermato.

ultimo
Inviato: 6/5/2008 8:21  Aggiornato: 6/5/2008 8:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 76
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Blackhawk sei un perfetto idiota!
Cerco di dirti che stai scrivendo delle cose mostruose e tu insisti...
C'è poca materia grigia nel tuo cervello e mi piacerebbe sapere qual'è l'alto e nobile ideale per il quale morivano i ragazzini, ma passo la mano perchè tireresti fuori altre cretinate, ma ricorda che non sceglievano certo loro se morire o meno, erano costretto...

Comunque sei un ragazzo (credo e spero) un pò stupido, come ce ne sono tanti, che parlano di cose che non conoscono e giocano a fare i fascistelli della prima ora, di quelli che nel ventennio si pisciavano (e non solo) addosso per la paura di essere spediti al fronte...
Spero che prima o poi sappia ricrederti!

ultimo
Inviato: 6/5/2008 8:35  Aggiornato: 6/5/2008 8:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 76
 Re: Oggi, 25 aprile 2008
Citazione:

Già infatti in Germania dove non c'era una resistenza interna organizzata
gli alleati sono entrati tranquilli tranquilli senza spargimento di sangue


ne sei proprio sicuro?

ti consiglio di leggere qualche libro di helga schneider per non andare su più noiosi testi di storia e poi riparliamo dell'avanzata Russa...


EDIT:

se la frase è ironica non lo'ho capita e mi scuso...

EDIT:

era ironica, mi scuso.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA