Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Commenti Liberi : Commenti liberi
Inviato da Redazione il 12/4/2008 11:16:29 (3103 letture)

.
.
.

Commenti liberi sulle notizie più recenti.

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
desbouvet
Inviato: 12/4/2008 14:12  Aggiornato: 12/4/2008 14:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Commenti liberi
Guardo il fac-simile della scheda elettorale, e noto che i due partiti "maggiori" non recano più alcun simbolo... (Le due foglioline di ulivo non possono valere come un simbolo di alcunchè). Noto che da una parte c'è un Arcobaleno. Non il tetto di una casa, una borsa della spesa, un bambino in fasce, ma "un arcobaleno". Dall'altra parte, c'è una Fiamma o Torcia o Fiaccola. Un vero Simbolo. Richiama un'ideologia, senz'altro. Ebbene, di qua c'è scritto "LA DESTRA". Di là c'è scritto "LA SINISTRA". La destra e la sinistra, coi loro simboli. Ma sono solo i due partiti minori.
I due partiti maggiori non recano simboli e non si richiamano a destra o a sinistra. Che diavolo sono, allora ?! Leggete: "BERLUSCONI" e "VELTRONI". Ecco cosa sono. Veltruscolandia. Il voto utile.

uriele
Inviato: 12/4/2008 15:30  Aggiornato: 12/4/2008 15:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/5/2006
Da:
Inviati: 46
 Re: Commenti liberi
Non è un voto inutile. Non è un voto utile.
E' un voto indispensabile: "Per Il Bene Comune"

http://www.perilbenecomune.net

Mi sa che ho scelto!

nike
Inviato: 12/4/2008 15:45  Aggiornato: 12/4/2008 15:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/3/2006
Da:
Inviati: 845
 Re: Commenti liberi
Italy needs reform FT.com Financial Times
April 7 2008

Dismaying though it is that Italy this weekend faces yet another general election, the prospect that it will return an ineffectual government headed by Silvio Berlusconi, and staffed by the same, unredeemable caste of politicians that consistently ducks the challenges the country can no longer afford to evade, is profoundly depressing.

The outgoing centre-left coalition of Romano Prodi, in power less than two years, had made modest progress – especially in improving Italy’s disastrous public finances – as it lurched from one crisis to another. Nothing in the previous record of Mr Berlusconi suggests this crab-like advance will continue.

Italy had a priceless chance to renew itself politically when the Tangentopoli investigations by activist magistrates began unknotting the interests of businessmen, politicians and mafiosi; and a golden opportunity to re-engineer its economy, after swapping the lira for the euro sharply reduced its borrowing costs. It did neither.
Few among the political class can escape blame for this. But the five wasted years of 2001-06 under Mr Berlusconi, a vainglorious populist who came into politics seemingly to dodge the courts and protect his business interests, stand out – especially now it looks as though they are about to be repeated.

Walter Veltroni, the former mayor of Rome leading the centre-left’s challenge, has expressed some resolve to continue reform, for instance by slashing the thicket of laws that stifle enterprise.

But the loose spending promises from both sides ignore the realities of Italy’s low (and falling) growth, vast public debt and declining economic competitiveness. Mr Berlusconi’s unfunded public spending promises are particularly demagogic – about three times Mr Veltroni’s, according to one study – while the parties of the right appear to see saving Alitalia, the terminally loss-making flag carrier, as the main national imperative.

All this could be dismissed as the rhetorical froth of electioneering, were it not that the last Berlusconi administration saddled Italy with an electoral system that guarantees fragmented coalitions bickering over sectional interests. That will almost certainly remain true in spite of recent political mergers on both the right and the left.

Italy is in relative decline. It is sinking under a bloated public sector, over-regulation and crumbling infrastructure. Its traditional comparative advantage in manufacturing is being sorely tested. It needs determined structural reform of the economy and political renewal. It does not look like it will get them.

The Financial Times 2008
--------

«Il ritorno di Berlusconi? Veramente deprimente...» Durissimi articoli di Financial Times e Wall Street Journal
Roberto Brunelli - L'Unità 9 aprile 2008


«Profoundly depressing...». Chissà come l’ha presa, il Berlusconi Silvio, qui definito anche «il populista vanaglioroso».

Altro che «unfit to lead Italy», inadatto a guidare l’Italia, come scrisse oramai secoli fa l’Economist, attirandosi l’accusa di essere un giornale in mano ai comunisti.

Questa volta la prospettiva del ritorno di Berlusconi Silvio al governo del Paese è «profondamente deprimente». Lo scrive il Financial Times, considerato il quotidiano economico più autorevole d’Europa, e giudizi ancor più duri li riserva al Cavaliere di Arcore il Wall Street Journal, che nella sua edizione europea dedica l’intera pagina tre all’Italia. Titolo: «Nelle prigioni italiane vige la regole delle porte aperte».

Esempio più eclatante della malagiustizia italiana? L’ex premier, ovviamente: «Egli è stato al centro di più di una dozzina di inchieste giudiziarie e ha subito almeno sei processi per reati che vanno dall’evasione fiscale alla corruzione di giudici. Altrove vicende giudiziarie di questo genere avrebbero messo fine ad una carriera politica. Berlusconi invece ha una forte possibilità di essere eletto ancora».

Giudizi pesanti. Scrive il Financial Times che «i cinque anni sprecati dell’ultimo governo Berlusconi, un populista vanaglorioso (”vainglorious populist”) sceso in campo apparentemente per scansare i giudici e perseguire i propri interessi personali, sono particolarmente significativi, specialmente adesso che potrebbero ripetersi».

Il candidato del centrosinistra, Walter Veltroni - sostiene il quotidiano nella pagina degli editoriali - ha espresso una certa determinazione nel voler continuare le riforme, per esempio riducendo il dedalo di leggi e burocrazia che impastoiano le imprese...», così come si riconoscono alcuni «modesti progressi», soprattutto nel campo della finanza pubblica, al governo Prodi. Tuttavia, mentre «le promesse venute da entrambi gli schieramenti di aumentare le spese ignorano la realtà dell’Italia, la cui crescita è bassa e in ulteriore caduta», le promesse di Berlusconi «per spese pubbliche senza copertura sono particolarmente demagogiche, superando di tre volte quelle di Veltroni».

No, non è un bel quadro. E colpiscono i toni duri, implacabili, dei due grandi giornali. Niente sconti all’Italia. Il Financial Times usa, a proposito del nostro paese, il termine «declino», e chiede «riforme strutturali» per l’economia nonché «un forte rinnovamento della classe politica», ma aggiunge anche «non sembra che l’Italia le avrà, queste riforme».

Tragico anche il quadro offerto dal Wall Street Journal: un quadro nel quale trova posto anche Salvatore Cuffaro, che probabilmente sarà eletto al Senato nonostante sia stato «recentemente condannato in primo grado e in attesa dell’appello per aver favorito un mafioso». Ma è sempre il capo del Pdl il cuore del ragionamento: «Berlusconi, che è anche uno degli uomini più ricchi d’Italia, è stato condannato in due processi, ma alla fine le sentenze sono state respinte in appello o sono decadute perché prescritte».

Sembra quasi una continuazione quel passaggio dell’articolo del Financial Times che definisce «profondamente deprimente» l’ipotesi «che ritorni un governo privo di efficacia guidato da Berlusconi e composto dalla stessa irrecuperabile casta di politici che regolarmente scantona le sfide che il paese non può più permettersi di eludere».
Dal Pdl non si registrano, a questo momento, reazioni di rilievo.
-----------

Che vinca Veltroni o Berlusconi uguale? Mah...

Citazione:
Quelli che creano sono duri di cuore. Nietzsche, Friedrich. Così parlò Zarathustra: II, Dei compassionevoli
nike
Inviato: 12/4/2008 16:09  Aggiornato: 12/4/2008 16:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/3/2006
Da:
Inviati: 845
 Re: Commenti liberi
video da YouTube:

…..un'illuminante risposta al problema del "chi voto?" ..

“ACCONTENTATI”

http://it.youtube.com/watch?v=MGzIWd17vN0

..temo in maniera sfacciata berlusconi.ho appena autoprodotto questo cartone animato che dimostra perfettamente la cosa..

” tanto peggio tanto peggio: il berlusconismo metabolizzato”

http://it.youtube.com/watch?v=0DUBzklVT9w

Citazione:
Quelli che creano sono duri di cuore. Nietzsche, Friedrich. Così parlò Zarathustra: II, Dei compassionevoli
Wintermute
Inviato: 12/4/2008 17:03  Aggiornato: 12/4/2008 17:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: aree riservate e protette
Inviati: 1096
 Re: Commenti liberi
Un'altra Artista è stata uccisa.
Triste destino amare un mondo che non ricambia.

Salvo il mondo...
ma con quale estensione?
Linucs
Inviato: 12/4/2008 17:47  Aggiornato: 12/4/2008 17:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Commenti liberi
Un'altra Artista è stata uccisa.
Triste destino amare un mondo che non ricambia.


Bisogna anche essere un po' fessi per andare in Kaffiristan conciati in quel modo. Sarà arte pure quella?

XXPIBIXX
Inviato: 12/4/2008 19:15  Aggiornato: 12/4/2008 19:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/5/2006
Da:
Inviati: 41
 Re: Commenti liberi
Perchè il Cavaliere ha mentito così spudoratamente su un mafioso?
"Veltroni ha detto una menzogna: mangano non è mai stato condannato!"
L'ha detto ieri sera a Matrix, dinanzi ad un esterrefatto Mentana.
Mangano è stato condannato all'ergastolo il 19 Luglio 2000 per gli omicidi di Giuseppe Pecoraro e Giovambattista Romano. Quest'ultimo venne strangolato e sciolto nell'acido.
Questa condanna non era neanche la prima

http://it.wikipedia.org/wiki/Vittorio_Ma...
http://www.repubblica.it/online/cronaca/...
http://it.youtube.com/results?search_query=fininvest+e+riciclaggio&search_type=

come si può mentire così spudoratamente su un tema importante, delicato e drammatico come la mafia?come è possibile in un paese "civile" come il nostro che un ex presidente del Consiglio possa dire quello che ha detto?dare dell'eroe ad un assassino mafioso,negare la sua colpevolezza?e come si può dar fiducia ad un uomo del genere?
perdonate la monotonia, ma questa domanda non riesco a togliermela di testa. diamine, siamo tutti sordi ciechi e muti? andiamo a votare col naso turato? o cos'altro?

ivan
Inviato: 12/4/2008 19:59  Aggiornato: 12/4/2008 20:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Commenti liberi
Sul web c'è questo video: http://it.youtube.com/watch?v=nSCFDiszgiE&watch_response.

Cambierà qualcosa o è solo un fuoco di paglia?

florizel
Inviato: 13/4/2008 0:46  Aggiornato: 13/4/2008 0:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Commenti liberi- Iran, attentato in moschea.
Un attentato dinamitardo in una moschea di Shiraz, nel sud dell'Iran, ha provocato molti morti e feriti.

Iran, attentato in una moschea molti morti e feriti a Shiraz

La televisione iraniana Press Tv ha citato alcuni testimoni secondo i quali la bomba, contenuta in una borsa, è esplosa nel settore del luogo di culto riservato agli uomini. E uomini sarebbero tutti i fedeli rimasti uccisi.

Una borsa made in USA...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
skywalker
Inviato: 13/4/2008 11:33  Aggiornato: 13/4/2008 11:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 Re: Commenti liberi
insieme ai dossier su rfk, jfk e moro luogocomune non potrebbe aprire anche un caso Olof Palme?? ci sono molti risvolti oscuri sul suo assassinio, primo fra tutti Il Gran Maestro della loggia P2 Licio Gelli avrebbe spedito, tre giorni prima dell’assassinio, questo telegramma a un agente Cia: “dite al vostro amico che l’albero svedese sarà abbattuto”.

calmino
Inviato: 13/4/2008 12:58  Aggiornato: 13/4/2008 12:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2006
Da: bionda Sardegna
Inviati: 79
 Re: Commenti liberi
LESSICO STRAGISTA
Una notizia forse la più rilevante di oggi è questa:
Desecretati i dossier
"Decisione del governo: da maggio i misteri d'Italia escono dalle casseforti degli 007. Subito accessibili anche i faldoni che riguardano le stragi di piazza Fontana e Italicus"...
Questo è un colpo di coda di un governo che sta facendo le valigie. E' una buona notizia, in parte... 30 anni per desecretare i pozzi degli orrori sono troppi, i responsabili spesso sono morti nel frattempo e le responsabilità politiche non si fanno pagare mai dopo un intervallo così lungo.
Ma è già qualcosa.
Forse è una risposta alla Commissione Mitrokhin che poche settimane fa aveva artatamente "acquisito tutta la documentazione della Commissione Stragi, compresa la documentazione sul caso Moro, secretandone il contenuto" come lamentavano in un documento congiunto (e inascoltato dai media) l'Associazione Vittime per stragi e l'Associazione Vittime del terrorismo.
vedi qua il documento
La cosa + vergognosa è che quando la Commissione Mitrokhin ha cercato di sigillare i pozzi degli orrori, la stampa e la tv avevano la faccia girata dall'altra parte...


Secoli e secoli di pensiero razionale e ancora siamo inclini all'atto di fede
redna
Inviato: 13/4/2008 13:50  Aggiornato: 13/4/2008 14:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
XXPIBIXX

come si può mentire così spudoratamente su un ema importane, delicato e drammatico come la mafia?come è possibile in un paese "civile" come il nostro che un ex presidente del Consiglio possa dire quello che ha detto?
---
Beh...perchè meravigliarsi tanto.
Il presidente del consiglio del governo uscente è ancora convinto che tutti siamo convinti che ha fatto una seduta spiritica ...
Se Berlusconi mente, nessun altro lo è stato da meno.
Che quel posto "implichi" che si deve sempre, solo, ogniqualvolta la situazione lo richieda <<mentire>>.?
Ma non solo quello.Perchè anche chi è stato ministro degli interni (passati o recenti) se ne sta alla lontana da certi temi.Infatti non si sa ancora come si sono 'effettivamente' svolte le elezioni la volta scorsa.Ricordiamo che scatoloni di schede sono stati rinvenuto vicino ai cassonetti molto tempo dopo le elezioni...La riconta dei voti come è andata realmente?
Insomma tutti si fanno in quattro per insabbiare.Poi arriva il segreto di stato.
Poi arriva chi desecreta tutto....
Fare e disfare è tutto un lavorare...dicevano i nonni!

edit
...e poi c'è chi sa già tutto:
http://webeconoscenza.blogspot.com/2008/04/scoop.html

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
skywalker
Inviato: 13/4/2008 15:57  Aggiornato: 13/4/2008 15:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 Re: Commenti liberi
la commissione mitrokin.. nemmeno Berlusconi ci ha creduto!!! e questo la dice lunga...

il famoso conto di prodi con nome mortadella e pecoraro scanio che il KGB chiamava confidenzialmente PEKOROVSKI CULATTOVSKI..

dr_julius
Inviato: 13/4/2008 21:28  Aggiornato: 13/4/2008 21:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Commenti liberi: cellulari in aereo
Recentemente la UE ha normato per permettere di telefonare con i cellulari a bordo degli aerei di linea.
La notizia merita di essere approfondita negli aspetti più tecnici, anche perché ancora riesce difficile capire se fosse effettivamente credibile che alcuni passeggeri dei voli del 9/11 potessero aver veramente chiamato altre utenze.

In una recente trasmissione radiofonica si spiegava come fossero necessari investimenti di milioni di euro per adattare gli aerei a questa nuova applicazione. Sarebbe quindi da approfondire se si tratta "solo" di ammodernamenti necessari per limitare le interferenze oppure se "tecnicamente" altrimenti il cellulare semplicemente "non prende".

norme tecniche (da Sole24ore)
aspetti tecnici (da oneadsl.it)
prime prove Air France - Wind

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
florizel
Inviato: 13/4/2008 21:57  Aggiornato: 13/4/2008 21:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Commenti liberi - Report su impatto ambientale industria alimentare.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Wintermute
Inviato: 14/4/2008 8:56  Aggiornato: 14/4/2008 8:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: aree riservate e protette
Inviati: 1096
 Re: Commenti liberi
Citazione:

Bisogna anche essere un po' fessi per andare in Kaffiristan conciati in quel modo. Sarà arte pure quella?


bah...mio padre è andato in India in autostop, e passando per paesi dove bastava essere uno straniero per esser fucilati sul posto se ti trovavano;
Andare a gerusalemme a confronto è una passeggiata, è dietro l'angolo.
E' stata semplicemente sfortunata, anche perchè pippa di viaggi strambi ne aveva fatti parecchi...

Ciao pippa

Salvo il mondo...
ma con quale estensione?
Freeman
Inviato: 14/4/2008 15:25  Aggiornato: 14/4/2008 15:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Commenti liberi -

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Pausania
Inviato: 14/4/2008 16:55  Aggiornato: 14/4/2008 16:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Commenti liberi -
LooooooooooooooL!!!!!!!!!!

Finalmente ci possiamo iscrivere ai terroristi anche noi!


Dubai, 14 aprile 2008 - Al-Qaeda apre un sito in lingua italiana. O meglio, a farlo sono i suoi proseliti via Web dedicando alla nostra lingua uno dei forum qaedisti più noti e frequentati, 'Ekhlas'. Finora interamente in lingua araba, il forum è stato scelto dagli internauti dopo la chiusura da parte della polizia postale, il 22 febbraio scorso, del blog dell'Imam di Carmagnola, Abdul Qadir Fadlallah Mamour, e della moglie Barbara Farina.

A questo punto, gli uomini di al-Qaeda hanno cercato e trovato una soluzione per fare proselitismo in Italia.
[continua]

Luiggio
Inviato: 17/4/2008 14:03  Aggiornato: 17/4/2008 14:03
So tutto
Iscritto: 15/4/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Commenti liberi -
Salve, ho letto questo l'articolo di Saverio Lodato "Quei fucili di Raffaele Lombardo e il separatismo armato di Cosa Nostra" e mi piacerebbe leggere qualcosa in più sulle dichiarazioni di Leonardo Messina.

"«Cosa Nostra sta rinnovando il sogno di diventare indipendente, di diventare padrona di un'ala dell'Italia, uno Stato loro, nostro... In tutto questo Cosa Nostra non è sola è aiutata dalla massoneria...Ci sono forze alle quali si stanno rivolgendo». «Quali?» chiese il presidente della commissione. E Messina: «Sono formazioni nuove...e non vengono dalla Sicilia». Ma perché la massoneria? «Molti degli uomini d'onore appartengono alla massoneria... - prosegue Messina - è nella massoneria che si possono avere i contatti con gli imprenditori, con le istituzioni... »."

http://www.antimafiaduemila.com/content/view/2936/78/

Se conoscete qualche sito interessante che tratta l'argomento fatemi sapere!


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA