Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media francesi
Inviato da Redazione il 5/3/2008 7:40:00 (6029 letture)


Vi proponiamo la traduzione di un articolo dei nostri colleghi d'oltralpe da cui possiamo vedere come in Francia i media trattano la problematica 11 Settembre con modalità del tutto analoghe a casa nostra.

----

Martedì 26 febbraio, un film italiano, "Zero - Inchiesta sull'11 settembre", che mette in discussione la versione ufficiale dell'11 settembre è stato proiettato al Parlamento europeo. Questa serata storica organizzata dall'europarlamentare Giulietto Chiesa è stata seguita da un dibattito di grande qualità con, tra gli altri, il prof. David Ray Griffin ed il deputato giapponese Yukihisa Fujita, che ricordano i fondamenti del nostro movimento internazionale avviato dalle famiglie delle vittime: si tratta di un movimento cittadino pacifico (nulla a vedere con l'anti-americanismo con cui viene descritto regolarmente) e democratico che lavora per la messa in atto di un'indagine internazionale ed indipendente sull'11 settembre.

Molte centinaia di giornalisti, [...]

[...] in particolare i giornalisti francesi accreditati al Parlamento europeo di Bruxelles sono stati invitati a quest'evento. Solo due mass media si sono mossi (due reti televisive russe). Giovedì 28 eravamo a Ginevra per una proiezione/dibattito organizzata dai nostri colleghi svizzeri dell'associazione "Le 11 Septembre en question" autori del film "Oil, smoke and mirrors", che si interessa del picco del petrolio e 11 settembre. Questa serata, che ha riunito più di 600 spettatori, è stata animata da due universitari svizzeri: Daniele Ganser e Marc Chesney.

Dunque una settimana ricca di eventi riguardanti gli attentati dell'11 settembre 2001, con molte discussioni, analisi, studi sui fatti e testimonianze. Una settimana con universitari, scienziati, politici e soprattutto cittadini di molte origini, nazionalità, religioni, culture che si riuniscono insieme perla verità, la giustizia, la pace e la democrazia!

Ma nulla di tutto questo nei mass media che ci ignorano (eccetto in Svizzera, con in particolare la Tribune de Genève)... quando non provano ad infangarci, come sembra accadere sistematicamente in Francia!


Infatti, venerdì mattina si scopre un articolo nel sito di Marianne, "Molto più di Thierry Meyssan: Marion Cotillard!", scritto da Bénédicte Charles, che ci dice che ha atteso per un anno che Parigi Première ritrasmettesse un'intervista di Marion Cotillard, fresca di oscar, per fare uscire un articolo deplorevole. Quest'articolo, ci ricorda "l'affare Boutin". Marion Cotillard, che sembra aver visto alcuni dei film che proponiamo su ReOpen911.info, esprime, tra l'altro, i suoi dubbi sulla versione ufficiale dell'11 settembre.

Quest'intervista viene subito utilizzata per infangare l'immagine della Cotillard e soprattutto, stupidamente e senza alcuno lavoro giornalistico, caricaturare ogni critica della versione ufficiale dell'11 settembre. Ancora una volta, la signora Charles ed i suoi confratelli e consorelle partecipano a questa diffusione criminale e sistematica della propaganda dell'amministrazione Bush ormai da oltre 6 anni mentre milioni di cittadini nel mondo iniziano a sollevarsi contro le sue menzogne e questo oscurantismo!

Ci sono stati più di 500 commenti a quest'articolo nel sito di Marianne... di cui la maggioranza la pensa come noi... sembrerebbe che come molti esperti così come semplici cittadini si informino, riflettano, critichino e diano prova di buon senso! Che aspettano i giornalisti a fare lo stesso e, semplicemente, a fare quello che dovrebbe essere il loro lavoro?!

Vincent Liegey
Associazione ReOpen911

(Si ringrazia MarcoM per l'aiuto nella traduzione)

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
nennox
Inviato: 5/3/2008 8:51  Aggiornato: 5/3/2008 8:51
So tutto
Iscritto: 1/6/2004
Da:
Inviati: 7
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Ecco come viene presentata la notizia su un sito di cinema italiano

http://www.badtaste.it/index.php?option=com_content&task=view&id=3188&Itemid=152

Un saluto a tutti gli utenti, è il primo commento ufficiale che scrivo pur essendo un utente "antico"

calmino
Inviato: 5/3/2008 9:04  Aggiornato: 5/3/2008 9:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2006
Da: bionda Sardegna
Inviati: 79
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Sono entrato nel sito linkato da nennox
Il recensore non ne sa niente (leggete le sue obiezioni, vere "perle") ma parla dell'argomento ugualmente: un film già visto insomma. Impossibile far sollevare dubbi a chi non vuole rinunciare all'atto di fede.
Indicativo quando scrive "l'attrice rischia di venire massacrata dai mezzi di informazione americani"... insomma Hollywood val bene una messa: se vuoi far carriera non mettere in discussione il Dogma.
A proposito, ma Eminem e Charlie Sheen che fine hanno fatto?


Secoli e secoli di pensiero razionale e ancora siamo inclini all'atto di fede
francesco7
Inviato: 5/3/2008 9:19  Aggiornato: 5/3/2008 9:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Citazione:
A proposito, ma Eminem e Charlie Sheen che fine hanno fatto?

Riguardo a Eminem basta guardare questa foto che parla da sola.

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
NaVaR
Inviato: 5/3/2008 9:33  Aggiornato: 5/3/2008 10:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/9/2006
Da: Monza
Inviati: 35
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Ne parla anche il corriere.it con un articolo dagli stessi toni penosi...

link Corriere

______
EDIT: corretto il link perché allargava la pagina.
LA REDAZIONE / Freeman

calmino
Inviato: 5/3/2008 9:37  Aggiornato: 5/3/2008 9:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2006
Da: bionda Sardegna
Inviati: 79
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Citazione:
Riguardo a Eminem basta guardare questa foto che parla da sola.


Insomma: è proprio vero che chi mette in discussione la VU del 911 lo fa perché c'è da ingrassare!
Scherzi a parte, Eminem ha parlato o meglio "rappato" di inside job e scompare dai media, Charlie Sheen idem: chi l'ha visto?

Io son convinto che questa vicenda della Cotillard diventerà un boomerang per chi la vuole screditare... intanto attaccandola sono stati costretti a nominare il tabù. Magari la mia sfera di cristallo è fallace, magari mi sbaglio...


Secoli e secoli di pensiero razionale e ancora siamo inclini all'atto di fede
CiEmme
Inviato: 5/3/2008 9:42  Aggiornato: 5/3/2008 9:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Non ho studiato a fondo quello che voi avete scritto sulla versione ufficiale dell'11 settembre. Ho legicchiato qua e la vedendo, pero', che argomenti di spessore non ce ne sono, altrimenti avrebbero una maggiore presenza.

Se proprio dovessi prendere in considerazione la cospirazione, trovo sia piu' facile penetrare con un infiltrato un'organizzazione esistente ovvero assoldare quattro inconsapevoli facinorosi motivandoli religiosamente che minare le torri gemelle, manipolare video, lanciare missiili o aerei missile e far sparire le prove di quel che e' successo. Tutto questo per avere la scusa per andare a bombardare l'Afghanistan?

Secondo me, un'operazione coperta non si fa cosi' come pretendete di spiegarla voi. Infatti una cospirazione della portata che sottintendete e' ingestibile, presenta troppe incertezze e, soprattutto, necessita dell'aiuto di troppi palesi che potrebbero, successivamente, avere crisi di coscienza (indotta dai $$$$$).

Diverso il discorso sulla credibilita' di Bin Laden. Se sia stato aiutato o meno. Ecco, li' qualche dubbio che un cammelliere promosso palazzinaro, nascosto in una grotta possa avere avuto le risorse necessarie per fare cio' di cui e' accusato..... e non lasciare tracce se non delle "confessioni"..... beh, quello si, ha dell'incredibile.

Una bussola non dispensa dal remare.
corsy80
Inviato: 5/3/2008 10:05  Aggiornato: 5/3/2008 10:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2006
Da:
Inviati: 41
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Scusate se "ripeto" il link anche in questa discussione, ma non ho resistito ad intervenire su BadTaste.
In realtà l'autore non è vero che parla di "disinteressato/disinformato". Anzi. Sembra che conosca benissimo i metodi classici di debunking:
complottista-luna-olocausto-antiamericanista-negazionista- e poi i suoi ultimi interventi pieni zeppi di falsità e di "se non mi spieghi il perchè non ci credo" o "manca gola profonda lo ha detto Umberto Eco".
http://www.badtaste.it/forum/index.php?topic=658.0

JILL: Suppongo che lei abbia avuto a che fare con molti terroristi...Quanti terroristi reali ha incontrato,Sam? /SAM: Terroristi reali? /JILL: Si…/SAM: E’ soltanto il mio primo giorno…[ BRAZIL, Terry Gilliam, 1984 ]
Paulo
Inviato: 5/3/2008 10:08  Aggiornato: 5/3/2008 10:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Dal "Corriere della Sera":
... tra i falchi di Hollywood corre già voce di una possibile petizione per privarla dell'Oscar.

Infatti all'indimenticabile Leni Reifenstahl l'Oscar non l'hanno mai dato.

sigmatau
Inviato: 5/3/2008 10:11  Aggiornato: 5/3/2008 10:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Mi rendo conto che la 'segnalazione' seguente molto probabilmente nulla ha a che fare con l'argomento dell'articolo...

http://it.notizie.yahoo.com/rtrs/20080305/tts-usa-voto-people-ca02f96.html

... non di meno la trovo assai 'interessante'...

saluti!...

--------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
Freeman
Inviato: 5/3/2008 10:16  Aggiornato: 5/3/2008 10:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Citazione:
Non ho studiato a fondo quello che voi avete scritto sulla versione ufficiale dell'11 settembre. Ho legicchiato qua e la vedendo, pero', che argomenti di spessore non ce ne sono, altrimenti avrebbero una maggiore presenza.

Curioso corto circuito logico. Anche perché, di materiale sull'11 settembre il sito è strapieno.
Comunque l'argomento dell'articolo non è esattamente questo, non cominciamo a deviare, per cortesia, trasformando i commenti nell'ennesima diatriba sulla impossibilità/incredibilità del complotto.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Sandman
Inviato: 5/3/2008 10:20  Aggiornato: 5/3/2008 10:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Citazione:
Se proprio dovessi prendere in considerazione la cospirazione, trovo sia piu' facile penetrare con un infiltrato un'organizzazione esistente ovvero assoldare quattro inconsapevoli facinorosi motivandoli religiosamente che minare le torri gemelle, manipolare video, lanciare missiili o aerei missile e far sparire le prove di quel che e' successo. Tutto questo per avere la scusa per andare a bombardare l'Afghanistan?


Capisco...quindi chiunque volesse attaccare il cuore della nazione più potente al mondo, abbindolando il più sofisticato sistema di difesa del pianeta, non dovrebbe far altro che assoldare "quattro facinorosi inconsapevoli".A saperlo li contatto pure io sti facinorosi, non si sa mai che venga voglia pure a me di trasformare una democrazia in una dittatura fascista come è successo negli USA

Citazione:
Secondo me, un'operazione coperta non si fa cosi' come pretendete di spiegarla voi. Infatti una cospirazione della portata che sottintendete e' ingestibile, presenta troppe incertezze e, soprattutto, necessita dell'aiuto di troppi palesi che potrebbero, successivamente, avere crisi di coscienza (indotta dai $$$$$).


Questo è la solita argomentazione degli scettici.E' stato spiegato milioni di volte come fosse sufficiente piazzare le persone giuste nei punti giunti della catena di comando.Probabilmente nemmeno quell'idiota di Bush sapeva cosa stesse succedendo, e se si fa tutto a compartimenti stagni il numero di persone che davvero hanno una visione di insieme del piano diventano davvero molto poche.

Citazione:
Non ho studiato a fondo quello che voi avete scritto sulla versione ufficiale dell'11 settembre


e si vede...

Citazione:
Ho legicchiato qua e la vedendo, pero', che argomenti di spessore non ce ne sono, altrimenti avrebbero una maggiore presenza.


Questa è bella...come se oggi la visibilità di una opinione dipendesse dalla sua effettiva consistenza.Sopratutto di un argomento come questo poi...

Sandman
Inviato: 5/3/2008 10:21  Aggiornato: 5/3/2008 10:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Si hai ragione Freeman

CiEmme
Inviato: 5/3/2008 11:14  Aggiornato: 5/3/2008 11:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Prendo, incarto e porto a casa.

Scusate il mio critical thinking, ma, leggendo il link all'intervista della Cotillard ho sorriso alla sua spiegazione che le torri erano fatiscenti e dovevano essere abbattute......per quanto cerco di tenere la mente aperta, non la tengo cosi aperta che ne casca fuori il cervello.

Infatti, prima si cerca l'obiettivo, il movente, poi si vede la fattibilita'. Tant'e' vero che trovo interessante la lettura che l'attentato sia stato progettato a tavolino per consentire l'affermazione di una dittatura.
Tuttavia, non trovo sia necessario un attentato di quella portata per consentire l'affermazione di una dittatura. Oltretutto, per una montatura bastavano i due aerei, piu' o meno "veri" sulle TG, e non un bailamme di quella portata.

Dicscutevo in altro thread con un certo Pseudo che in Europa non ci sono democrazie ma dittature. Sono dittature affermatesi senza torri gemelle e non nell'accezione del termine che e' accettata storicamente. Sono dittature perche' l'informazione e' controllata e la sovranita' non e' del popolo. Non sono dittature militari. Come si raggiunge il controllo dell'informazione? Non certo con la propaganda o gli attentati. Ma con il controllo dei finanziamenti ed alzando il costo dell'informazione. Come si toglie la sovranita' al popolo? Facendo svolgere ai partiti un ruolo che NON compete loro, finanziandoli con denaro pubblico, consentendo loro di filtrare i candidati, vanificando l'effetto sovranita' popolare, togliendo ogni responsabilita' dell'eletto nei confronti dell'elettore. Guarda caso, le due dittature europee sono in Francia e in Italia.

Per questo trovo interessante questo sito. E' una voce fuori dal coro. Fa tenere la mente aperta. Vorrei che rimanesse tale......io penso, ad esempio, che l'attentato alle TG servisse a distrarre l'attenzione mondiale dallo sviluppo della Cina... che non ha subito contraccolpi, ha potuto operare indisurbata, e adesso, adesso i conti si devono fare con questo nuovo impero. Gia', forse l'attentato lo hanno fatto i cinesi.

Una bussola non dispensa dal remare.
corsy80
Inviato: 5/3/2008 11:33  Aggiornato: 5/3/2008 11:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2006
Da:
Inviati: 41
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Citazione:

Infatti, prima si cerca l'obiettivo, il movente, poi si vede la fattibilita'


A parte che i moventi non mancano e la fattibilità non è mai stata messa in discussione, secondo me il ragionamento da fare non è affatto questo.
Ad essere evidenti sono le lacune e le menzogne della Versione Ufficiale rilasciata da una commissione messa in piedi dalla stessa amministrazione. Ed è quella ad essere contestata.

Si deve far molta attenzione a non ribaltare i "ruoli" in questa faccenda. Anni di analisi e di ricerche -che forse è meglio che leggi, visto che sei interessato all'argomento- hanno evidenziato l'infattibilità della Versione Ufficiale. Al di là dei dati di geo-politica.

Domanda: ma hai visitato la sezione sull'11 Settembre di questo sito, o visto qualche documentario sull'argomento? Evidentemente no perchè bloccato da un limite psicologico che ti vieta di mettere in discussione qualche tua certezza.
E se di dittature nel resto del mondo ne esistono, la politica dell'Impero Americano è propensa all'espansione per la sua sopravvivenza e non è comparabile a nessun (forse "uno" che si dichiara tale) altro Stato.

JILL: Suppongo che lei abbia avuto a che fare con molti terroristi...Quanti terroristi reali ha incontrato,Sam? /SAM: Terroristi reali? /JILL: Si…/SAM: E’ soltanto il mio primo giorno…[ BRAZIL, Terry Gilliam, 1984 ]
blackbart
Inviato: 5/3/2008 12:04  Aggiornato: 5/3/2008 12:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/10/2007
Da:
Inviati: 1224
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...


Per me può dire quello che vuole..

beppi
Inviato: 5/3/2008 12:22  Aggiornato: 5/3/2008 12:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 49
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Consiglio e suggerimento gratis per tutti ma in particolare per CiEmme:
dai un'occhiata (critica si intende) all'ultimo libro di Webster Griffin Tarpley, si intitola la fabbrica del terrore edizioni arianna. Sono più o meno 600 pagine ma si fanno leggere rapidamente se uno cerca di sapere. Poi mi dici. Ciao. Beppi

Thibault
Inviato: 5/3/2008 12:45  Aggiornato: 5/3/2008 12:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Citazione:
Infatti, prima si cerca l'obiettivo, il movente, poi si vede la fattibilita'. Tant'e' vero che trovo interessante la lettura che l'attentato sia stato progettato a tavolino per consentire l'affermazione di una dittatura.
Tuttavia, non trovo sia necessario un attentato di quella portata per consentire l'affermazione di una dittatura.


Domanda: Senza lo stato mentale ed emotivo in cui versavano gli USA post 11 Settembre (con tanto di lettere all'antrace di cui nessuno si ricorda più di chiedere come sia finita quella vicenda) il parlamento avrebbe approvato il Patriot Act?
Ogni dittatura ha bisogno di un nemico verso cui veicolare l'odio del popolo e unirlo sotto la propria bandiera. Per il nazzismo erano gli ebrei, per l'Unione Sovietica erano i capitalisti, per il governo Bush sono gli arabi.

Citazione:
Oltretutto, per una montatura bastavano i due aerei, piu' o meno "veri" sulle TG, e non un bailamme di quella portata.


Se le torri non crollano:
1) L'effetto non è così devastante
2) Si possono andare a cercare resti compromettenti degli aerei nelle torri ancora in piedi
3) Non ci becchiamo i miliardi di dollari per l'abbattimento delle torri, e sul motivo che afferma la Cotilliard, le torri non è che fossero vecchie e decrepite, è che economicamente erano un disastro, essendo pesantemente in perdita la loro gestione
4)Anche a Pearl Arbor sarebbe bastato un siluro ad un incrociatore per avere un casus belli, ma è servita quella carneficina per far pensare alla gente mandiamo i nostri figli in guerra per far fuori tutti i giapponesi che possiamo.

Citazione:
Dicscutevo in altro thread con un certo Pseudo che in Europa non ci sono democrazie ma dittature. Sono dittature affermatesi senza torri gemelle e non nell'accezione del termine che e' accettata storicamente. Sono dittature perche' l'informazione e' controllata e la sovranita' non e' del popolo. Non sono dittature militari. Come si raggiunge il controllo dell'informazione? Non certo con la propaganda o gli attentati. Ma con il controllo dei finanziamenti ed alzando il costo dell'informazione. Come si toglie la sovranita' al popolo? Facendo svolgere ai partiti un ruolo che NON compete loro, finanziandoli con denaro pubblico, consentendo loro di filtrare i candidati, vanificando l'effetto sovranita' popolare, togliendo ogni responsabilita' dell'eletto nei confronti dell'elettore. Guarda caso, le due dittature europee sono in Francia e in Italia.


Francia e Italia non sono dittature, semmai oligarchie, la differenza è profonda, soprattutto per chi vuole essere il dittatore, dato che il suo potere cambia parecchio in questi due casi. In Italia per i partiti è stato sufficiente mettersi daccordo per prendere maggior potere, una dittatura la fai con una prova di forza

E' una tranquilla notte di regime
Infettato
Inviato: 5/3/2008 13:19  Aggiornato: 5/3/2008 13:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Volevo sottolineare questo:

Dunque una settimana ricca di eventi riguardanti gli attentati dell'11 settembre 2001, con molte discussioni, analisi, studi sui fatti e testimonianze. Una settimana con universitari, scienziati, politici e soprattutto cittadini di molte origini, nazionalità, religioni, culture che si riuniscono insieme perla verità, la giustizia, la pace e la democrazia!

L'ago della bilancia si sposta molto lentamente, ma si avvicina costantemente alla "verità nascosta".

"I giornalai", coloro che potrebbero spostare definitivamente quest'ago, ne dovranno tener conto...

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Freeman
Inviato: 5/3/2008 13:37  Aggiornato: 5/3/2008 13:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Sull'importanza della propaganda via "mezzi di informazione" da parte dei "militari", suggerisco al lettura di questo articolo, che avevo già letto in originale qualche giorno fa.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
CiEmme
Inviato: 5/3/2008 14:07  Aggiornato: 5/3/2008 14:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Non sono bloccato da un limite psicologico. Sto solo cercando di togliere un po’ di fuffa, dissipare la cortina fumogena, cercare di capire un pochino meglio chi, nonostante non lo voglia, riesce comunque a sfruttare me, il mio pensare ed anche il mio lavoro (inteso come “mattoncino” alla costruzione del futuro dei miei figli e non in senso politico-economico). Mi sono ormai abituato allo stupro quotidiano che pepetrano questi signori, ma almeno mi si lasci l’illusione che posso autodeterminarmi.

Ho letto parecchio sui vari forum di questo sito ma di materiale ce ne e’ talmente tanto e messo un po disordinatamente che un quadro riassuntivo forse ci starebbe bene. Molte delle cose scritte riguardano dettagli tenici. Non sono le spiegazioni tecniche che convincono, non sono le prove, non sono le confessioni o le mancate confessioni. E’ la risultante dell’azione. Un’opinione su un evento di quella portata la si puo’ fare meglio alla luce dei fatti che accadono dopo, non sulla base di una logicita’ astratta o meno dell’evento stesso.

Ed i fatti che sono accaduti dopo sono tali che le vostre ipotesi non rimangono in piedi. Gli Stati Uniti di fine presidenza Clinton avevano la leadership mondiale ed un avanzo primario di alcuni trilioni di dollari. Ora hanno perso la leadership, hanno un disavanzo abissale e la valuta che perde colpi. L’Europa comincia a far meglio di loro nella politica estera, la Russia si riarma e la Cina si diverte a porre ostacoli alle varie riunioni internazionali che pesano come mai prima.

Pensate un po’ che se la Cina riuscira’ a chiudere accordi petroliferi con Iran, Sudan e Nigeria e riuscira’ a chiuderli in dollari, il debito estero degli Stati Uniti finira’ in mani a tre stati che gli USA definiscono “Canaglia”. Riuscite a immaginare le conseguenze?

Ha senso un complotto 9-11 alla luce di questi fatti reali? Non lo so, ditemi voi. Per me ha senso capire il ruolo del dollaro, il perche’ dell’inflazione procurata ad arte ed anche se la recessione viene indotta. Analizzare queste cose come fate in questo sito consente di leggere oltre in tali eventi e mettere a nudo i tentativi di sopravvivenza dello stato e l’egemonia che esso vuole mantenere.

In quanto a dittature si/dittature no. Oligarchia si/oligarchia no. In realta’, credo ci troviamo tutti daccordo sul fatto che le attuali forme di governo (Italia e Francia in testa) rappresentano la forma estrema dell'uso del governo per la ricerca della rendita. I governanti e i loro accoliti usano i meccanismi di governo per tassare pesantemente la popolazione allo scopo di ammassare delle fortune personali. Devo metter i nomi qui o ognuno riesce a metterci quelli di cui sa? Queste forme di governo non sono dittature nell’accezione comune, ma sono "Cleptocrazie". Le "Cleptocrazie" tendono a essere "stabilmente instabili". Ovvero, si ha una successione di "ladri" che si susseguono scalzando i predecessori.

Trovo inadeguato che per interrompere questa succesione di ladri si cerchi di svelare grandi segreti dietro attentati, omicidi eccellenti, stragi di stato o meno. Scoprire quella verita’, se pure ci fosse, non toglierebbe a costoro gli strumenti per ripetere il fatto. Non sto dicendo che non si debba dedicare risorse alla ricerca della verita’, ma trovo piu’ proficuo dedicare risorse ad annullare gli strumenti del loro potere. Ad esempio, capire come e se votare il prossimo 13 aprile.

Capisco di essere andato leggermente fuori tema. Non intendevo sviare l'attenzione dal titolo del thread, ne dagli argomenti della Cotillard.

Una bussola non dispensa dal remare.
CiEmme
Inviato: 5/3/2008 14:25  Aggiornato: 5/3/2008 14:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Consiglio e suggerimento gratis per tutti ma in particolare per CiEmme:

dai un'occhiata (critica si intende) all'ultimo libro di Webster Griffin Tarpley, si intitola la fabbrica del terrore edizioni arianna. Sono più o meno 600 pagine ma si fanno leggere rapidamente se uno cerca di sapere. Poi mi dici. Ciao. Beppi

Senza retorica ne sarcasmo, dico che faccio un salto da Feltrinelli e vedere se c'e'. Se hai anche l'ISBN faccio prima e sono sicuro di prendere quello giusto.

Una bussola non dispensa dal remare.
corsy80
Inviato: 5/3/2008 14:30  Aggiornato: 5/3/2008 14:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2006
Da:
Inviati: 41
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Ah, ma qui si deve proprio partire dall’inizio. Allora: ci sono i fiori e i pollini, poi arrivano le api che portano il polline di fiore in fiore., poi c’è il vento e poi le allergie e poi nascono altri fiori. “E la vita continua”.

Mi dispiace per te ma qui non troverai nessuno che ti darà risposte. Ognuno deve farsi un’idea da se, in base ai propri canoni. Se sei in cerca di risposte e non trovi la sezione 11 Settembre su questo sito forse dovresti rivedere un attimo i tuoi metodi di ricerca e di giudizio, oltre che mettere un attimo in discussione per un moment il fatto che forse, probabilmente, il Tg5 non dice “sempre” la verità. E che forse lo spauracchio degli “stati canaglia” serva agli USA per giustificare la propria politica estera.
Insomma, io e posso permettermi di (ri)darti un consiglio, cerca di documentarti un po’ meglio perche è evidente che hai le idee un po’ confuse –forse solo per una questione di “ignoranza” (nel senso leterale del termine senza alcuna offesa)- e parecchie lacune da colmare.
Non ultima il fatto che le conseguenze geo-politiche e i vantaggi che gli USA hanno avuto sfruttando gli avvenimenti del 9/11 sono un dato sodato e nemmeno messo in discussione da chi si oppone a qualsiasi “teoria complottista”.

Ti faccio un regalo
http://www.luogocomune.net/site/modules/911/

JILL: Suppongo che lei abbia avuto a che fare con molti terroristi...Quanti terroristi reali ha incontrato,Sam? /SAM: Terroristi reali? /JILL: Si…/SAM: E’ soltanto il mio primo giorno…[ BRAZIL, Terry Gilliam, 1984 ]
brooklyn
Inviato: 5/3/2008 14:37  Aggiornato: 5/3/2008 14:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/6/2006
Da:
Inviati: 42
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...

CiEmme
Inviato: 5/3/2008 14:43  Aggiornato: 5/3/2008 14:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Sull'importanza della propaganda via "mezzi di informazione" da parte dei "militari", suggerisco al lettura di questo articolo, che avevo già letto in originale qualche giorno fa.

La traduzione lascia un po' a desiderare. Non costringete a sottolineare che tradurre "spooks" con Militari e' propaganda anch'essa. Infatti, il titolo e' il seguente:

In his controversial new book, Nick Davies argues that shadowy intelligence agencies are pumping out black propaganda to manipulate public opinion – and that the media simply swallow it wholesale

Anche se nel testo si scopre che i militari hanno dato il loro contributo acche la storia - falsa - fosse ritenuta vera dai giornalisti.

Il problema e' quello sollevato da redazzucco qualche giorno fa, e cioe' che il proprio mestiere non lo fa piu nessuno con professionalita', cioe' verificando le fonti....e per questo c'e' una spiegazione banale: l'ira vuole vincere con la pressione, per la verita' ci vuole tempo ....ed il sistema che ci siamo dati ci ruba il tempo.

Una bussola non dispensa dal remare.
Nieuport
Inviato: 5/3/2008 15:30  Aggiornato: 5/3/2008 15:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/12/2007
Da: Firenze
Inviati: 189
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Cari amici,
scrive CiEmme:

Ed i fatti che sono accaduti dopo sono tali che le vostre ipotesi non rimangono in piedi. Gli Stati Uniti di fine presidenza Clinton avevano la leadership mondiale ed un avanzo primario di alcuni trilioni di dollari. Ora hanno perso la leadership, hanno un disavanzo abissale e la valuta che perde colpi. L'Europa comincia a far meglio di loro nella politica estera, la Russia si riarma e la Cina si diverte a porre ostacoli alle varie riunioni internazionali che pesano come mai prima.

In altre parole, il presunto complotto dell'11/9 che avrebbe dovuto aumentare il potere degli USA invece lo avrebbe diminuito.
Però c?è un?altra ipotesi che si può fare, forse strampalata, anzi sicuramente ai limiti del paranoico, ma che vorrei avanzare. Mettiamo che ci sia un gruppo di potere occulto e transnazionale che vuole arrivare a un Nuovo Ordine Mondiale, un gruppo che vuole arrivare a un totale sovvertimento degli attuali equilibri. Mettiamo, sempre per fare un?ipotesi, che questo gruppo abbia descritto i suoi piani, anzi li abbia messi nero su bianco. La 102/14, tanto per dire qualcosa di concreto.
A cosa gli serve, per un piano del genere, il potere degli USA? O per meglio dire, per realizzare tale piano, non è meglio se gli USA perdono il loro potere, ed entrano in uno stato di confusione e di degrado permanenti?
Gli USA forti sono serviti a battere la Germania nazista e a tenere a bada l'URSS, ma ora non ci sono più minacce. La Russia di oggi è praticamente disarmata, avrà a stento 50-70 vettori nucleari, mentre gli USA ne hanno migliaia. La Cina riuscirà forse nel 2030 ad attrezzarsi come potenza regionale, ossia appena a difendere le sue coste, il suo bilancio della difesa è fra il 5 e il 10% di quello americano.
A che gli serve allora agli eventuali patrocinatori del Nuovo ordine Mondiale un?America forte? Non è meglio averla insabbiata in continue guerre mediorientali, dissanguata per interessi non suoi, con la sua economia alle corde, i suoi homeless, con il suo fanatismo religioso portato all?apice, con i suoi due milioni e passa di carcerati?
Nieuport

CiEmme
Inviato: 5/3/2008 15:40  Aggiornato: 5/3/2008 15:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Ringrazio Corsy80 per il link. Hai ragione, devo rivedere il mio metodo di ricerca.

il Tg5 non dice “sempre” la verità. E che forse lo spauracchio degli “stati canaglia” serva agli USA per giustificare la propria politica estera.

Non e' la giustificazione della politica estera USA il punto ma il fatto che il debito USA finisca in mano a quelli che loro definiscono "stati canaglia" e le ripercussioni che cio' potra' avere sul cambio del dollaro. Che piaccia o no, il dollaro, come valuta, ha il suo peso e le sue ripercussioni sul pane che quotidianamente metti sulla tua tavola. Che la definizione "stato canaglia" sia uno spauracchio o meno, non ha ripercussioni significative. Che uno stato avversario detenga una delle chiavi delle manovre economiche e monetarie USA, invece, ne ha. E questa e' una conseguenza geo-politica assolutamente non assodata e non vantaggiosa per gli USA.

Una bussola non dispensa dal remare.
Paulo
Inviato: 5/3/2008 15:41  Aggiornato: 5/3/2008 15:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
x CiEmme:
ISBN 978-88-87307-56-6

Poiché in libreria non ce l'hanno, devi aspettare 2 settimane perché arrivi.
T conviene ordinarlo a: www.ariannaeditrice.it

Buona lettura

gobbo
Inviato: 5/3/2008 15:53  Aggiornato: 5/3/2008 15:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2005
Da: Neverland
Inviati: 1347
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
CiEmme ha scritto:
Citazione:

Senza retorica ne sarcasmo, dico che faccio un salto da Feltrinelli e vedere se c'e'. Se hai anche l'ISBN faccio prima e sono sicuro di prendere quello giusto.

Ciao CIEmme
Questa è la copertina del libro mentre qui trovi il codice ISBN
Visto la piega che sta prendendo la discussione invito tutti a tornare in tema e se CiEmme ha interesse all'argomento da lui introdotto,ovvero la diatriba sulla impossibilità/incredibilità del complotto può benissimo aprire un
Nuovo Topic nei Forum.
Visto le ultime sue repliche suggerirei il topic già aperto :Chi ci ha guadagnato dall' 11/9 ???.
Buona continuazione.

il gobbo

I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
Pyter
Inviato: 5/3/2008 16:19  Aggiornato: 5/3/2008 16:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
E se il debito USA finisce in mano a stati canaglia è quindi normale
che i terroristi (iraniani) inizino a seminare terrore sugli aerei.

Terroristi islamici nel pallone

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pseudo
Inviato: 5/3/2008 16:58  Aggiornato: 5/3/2008 16:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Buona notizia. Piano piano la verita' cammina.

Vedo che c'e' ancora qualche perplesso. Fino a pochissimo tempo fa non ci credevo nemmeno io, e non avevo nemmeno particolari antipatie verso gli USA. Comunque parlando dell'argomento con alcuni ex colleghi NATO ho notato qualche risolino... la verita' e' che non ci crede piu' nessuno, ma fino a che uno lavora non puo' fare diversamente.

Altra cosa sono i moventi, sui quali ci si puo' sbizzarrire quanto si vuole, ma resta il fatto che la versione ufficiale e' un insulto all'intelligenza di chi ne sia minimamente dotato. Roba per minus habentes. Solo che e' il solito problema psicologico. E' piu' facile per chi e' sempre stato anti-USA il credervi, gli altri non lo faranno nemmeno sotto tortura. Butta per aria troppe certezze il capire che la realta' e' all'opposto di come la immaginavamo.

Pero' piano con le ipotesi. Il movente puo' essere ancora piu' complicato. Certo e' che se un ministro giapponese dice che dovremo combattere gli extraterrestri non si sa piu' davvero a cosa e a chi credere.

Pyter
Inviato: 5/3/2008 17:09  Aggiornato: 5/3/2008 17:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
CITA:
Certo e' che se un ministro giapponese dice che dovremo combattere gli extraterrestri non si sa piu' davvero a cosa e a chi credere.

Per quanto riguarda gli extraterrestri io che non sono per niente anti-americano credo alle parole di Reagan.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
sick-boy
Inviato: 5/3/2008 17:20  Aggiornato: 5/3/2008 17:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Dicscutevo in altro thread con un certo Pseudo che in Europa non ci sono democrazie ma dittature. Sono dittature affermatesi senza torri gemelle e non nell'accezione del termine che e' accettata storicamente. Sono dittature perche' l'informazione e' controllata e la sovranita' non e' del popolo. Non sono dittature militari. Come si raggiunge il controllo dell'informazione? Non certo con la propaganda o gli attentati. Ma con il controllo dei finanziamenti ed alzando il costo dell'informazione. Come si toglie la sovranita' al popolo? Facendo svolgere ai partiti un ruolo che NON compete loro, finanziandoli con denaro pubblico, consentendo loro di filtrare i candidati, vanificando l'effetto sovranita' popolare, togliendo ogni responsabilita' dell'eletto nei confronti dell'elettore. Guarda caso, le due dittature europee sono in Francia e in Italia.

E se qualcuno, magari appoggiato da alcuni militari, non fosse d'accordo col tuo progetto - i cui sponsor hanno molta urgenza sia realizzato - che fai?

Pseudo
Inviato: 5/3/2008 17:34  Aggiornato: 5/3/2008 17:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Pyter
Citazione:
Per quanto riguarda gli extraterrestri io che non sono per niente anti-americano credo alle parole di Reagan.


Se e' per questo nemmeno io sono antiamericano, ma non ti chiedi come ti considerano, se la pensi cosi', in un posto in cui se critichi un ebreo sei antisemita? In ogni caso gli USA non fanno gl'interessi di noi europei.

Non ricordo che disse Reagan.

Pseudo
Inviato: 5/3/2008 17:43  Aggiornato: 5/3/2008 17:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Citazione:
E se qualcuno, magari appoggiato da alcuni militari, non fosse d'accordo col tuo progetto - i cui sponsor hanno molta urgenza sia realizzato - che fai?


Infatti in Europa e' un altro paio di maniche. Qui la sovranita' non c'e' piu' dal '45 quindi non c'e' nemmeno bisogno di roba cosi' complicata e si fa tutto alla luce del sole. E non parliamo dei militari europei che dovrebbero instaurare una dittatura, perche' se no mi viene da ridere. Ma in USA la sovranita' c'e' eccome e i cittadini non sono tutti ridotti come noi europei, quindi e' necessario un aiutino. Non va dimenticato il valore simbolico dell'attentato:

1) nel cuore degli USA, mai accaduto prima
2) i simboli stessi della globalizzazione economica (WTO - WTC)

Una volta si accontentavano di un atollo sperduto, quindi ora dev'essere roba grossa.

Pyter
Inviato: 5/3/2008 17:50  Aggiornato: 5/3/2008 17:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Non ricordo che disse Reagan.

GUERRA
AGLI ALIENI

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pseudo
Inviato: 5/3/2008 17:55  Aggiornato: 5/3/2008 17:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Pyter

Citazione:
GUERRA AGLI ALIENI


Ossignur, e se fossero stati loro?

shevek
Inviato: 5/3/2008 18:01  Aggiornato: 5/3/2008 18:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Salut y Libertad CiEmme!


Dici:Citazione:
Tuttavia, non trovo sia necessario un attentato di quella portata per consentire l'affermazione di una dittatura



Necessario no, ma utile sì. Poi è una questione, per così dire, "culturale": i servizi segreti USA hanno integrato nell'immediato dopoguerra gran parte di quelli nazisti per farsi aiutare/addestrare nella "guerra al comunismo" - e questi di operazioni false flag prima e dopo il Reichstag erano specialisti. Tra l'altro, il primo agente che passò dall'altra parte fu quel simpaticone che organizzò il finto attacco della Polonia contro le frontiere tedesche...


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
Pseudo
Inviato: 5/3/2008 18:20  Aggiornato: 5/3/2008 18:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Salut y Libertad Shevek!

Citazione:
i servizi segreti USA hanno integrato nell'immediato dopoguerra gran parte di quelli nazisti per farsi aiutare/addestrare nella "guerra al comunismo" - e questi di operazioni false flag prima e dopo il Reichstag erano specialisti. Tra l'altro, il primo agente che passò dall'altra parte fu quel simpaticone che organizzò il finto attacco della Polonia contro le frontiere tedesche...


Ma dai... ancora col Male Assoluto? Se e' per questo hanno arruolato anche mezza STASI e KGB in tempi molto piu' recenti. Quella e' la cultura del problem solving, pensa solo a von Braun.

L'anticomunismo fu di molto successivo se consideri che se non era per la legge Affitti e Prestiti del '39 in Russia ci sarebbero ancora i tedeschi. Roosvelt stesso si oppose a Churchill quando l'invito' ad aggredire l'URSS dicendo: "Non posso fare questo a Stalin".

Quanto alla Polonia gli "assaggi" c'erano anche senza il bisogno di provocatori, ma piu' di questo ha pesato la vessazione e il parziale sterminio della comunita' di lingua tedesca. E noi che abbiamo fatto con la Serbia?

Cassandra
Inviato: 5/3/2008 18:30  Aggiornato: 5/3/2008 18:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Citazione:
Pyter
Citazione:

GUERRA AGLI ALIENI
Ossignur, e se fossero stati loro?

Tu ci scherzi, L'11 Settembre ricevetti la telefonata di mia sorella che urlava "Ci stanno attaccando gli alieniii!!!"
Non è che mia sorella fosse scema del tutto, è che ci pensò su due minuti e lì per lì non riuscì a trovare nessun altro di plausibile che potesse aver armato un casino simile...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Forgil
Inviato: 5/3/2008 18:34  Aggiornato: 5/3/2008 18:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2006
Da: Villa Bacilla
Inviati: 211
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
L'articolo del sito di cinema è stato preso paro paro da qua..
Notate nulla?

http://undicisettembre.blogspot.com/2008/03/una-complottista-da-oscar.html

"Le uniche idee a cui abbiamo diritto sono quelle che mettiamo in pratica" informazione alternativa peacereporter
redna
Inviato: 5/3/2008 18:46  Aggiornato: 5/3/2008 18:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Occorre tener presente che i tedeschi avevano impostato un sistema tale che prevedeva anche un piano B.
Non si è sempre detto che i tedeschi sono precisi?
E dei nazisti spariti nel nulla?

Di questo piano se ne sa qualcosa?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pseudo
Inviato: 5/3/2008 18:57  Aggiornato: 5/3/2008 18:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Cassandra

Citazione:
Tu ci scherzi, L'11 Settembre ricevetti la telefonata di mia sorella che urlava "Ci stanno attaccando gli alieniii!!!"


A costo di sembrare un deficiente, ti diro' che l'ho pensato anch'io mentre lo vedevo in diretta. Ma siamo sensibilizzati come i cani di Pavlov ormai, nella "civilta' dell'immagine". Purtroppo conosco un pochino i sistemi di persuasione occulta, quindi so a che livello siamo ridotti. Ma un margine di possibilita' esiste anche razionalmente.

Pseudo
Inviato: 5/3/2008 19:05  Aggiornato: 5/3/2008 19:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Forgil

Citazione:
L'articolo del sito di cinema è stato preso paro paro da qua..


Direi di si'. Magari si puo' fare altrettanto. Al solito la discussione si avvita intorno agli attributi personali, ne' potrebbe essere diversamente, considerato che gli argomenti e' meglio lasciarli perdere.

Pseudo
Inviato: 5/3/2008 19:08  Aggiornato: 5/3/2008 19:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Redna

Citazione:
Occorre tener presente che i tedeschi avevano impostato un sistema tale che prevedeva anche un piano B.


E turna col Male Assoluto... ma sono passati 60 anni... Dev'essere una psicosi locale questa.

shevek
Inviato: 5/3/2008 19:31  Aggiornato: 5/3/2008 19:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Salut y Libertad Pseudo!


No, per me i tedeschi - o qualunque popolo del mondo - non sono "il Male Assoluto", anzi non sono il male per niente. Se intendevi invece i nazisti, insomma un particolare stato ed una specifica ideologia, allora, se vuoi la mia opinione, mi pare vi sia una nobile gara in atto, con la gran parte dei partecipanti incollati l'un l'altro. Il che non mi impedisce di dire che uno è un figlio di puttana per il semplice fatto che si trova in larga compagnia.



Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
Pyter
Inviato: 5/3/2008 19:55  Aggiornato: 5/3/2008 19:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
MARION COTILLARD PARLA SENZA SAPERE.
ECCO LE FOTO DELLA GROTTA AFGHANA DOVE E' STATO
PIANIFICATO L'ATTENTATO.




"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pseudo
Inviato: 5/3/2008 20:12  Aggiornato: 5/3/2008 20:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Salut y Libertad Shevek!

E' roba vecchia, meglio guardare avanti che potrebbe essere anche peggio.

Pseudo
Inviato: 5/3/2008 20:15  Aggiornato: 5/3/2008 20:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Pyter
Citazione:
MARION COTILLARD PARLA SENZA SAPERE.

Se questa non e' una prova...

redna
Inviato: 5/3/2008 21:14  Aggiornato: 5/3/2008 21:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Pseudo
ho capito che certe cose per te appaiono improbabili e anche impossibili.
Ma non pensare che per questo un piano B non ci sia stato nella Germania dell'epoca.
Per quanto ancora molto materiale di quel periodo sia secretato, non è sbellicarsi dalla risate quando si parla di questo piano B, anzi penso che si stia attuando più che mai.
Secondo alcuni la Germania non ha perso la guerra, il tutto si è solo trasformato.
Da OSS a CIA.Ma i servizi segreti americani sono stati impostati paro paro a quelli tedeschi-nazisti dell'epoca.Con il programma paperclip le 'intelligenze' tedesche-naziste sono state fatte confluire in USA.

Faresti meglio a rileggerti l'ultimo post di shevek.

PS-ripeto la domanda che ho fatto nel posto precedente: di questo piano se ne sa qualcosa?
Casomai non se ne sapesse nulla, non è il caso di riprendere a ridere.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
edo
Inviato: 5/3/2008 22:05  Aggiornato: 5/3/2008 22:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
citaz: Che aspettano i giornalisti a fare lo stesso e, semplicemente, a fare quello che dovrebbe essere il loro lavoro?!

Al confronto il dubbio di Amleto è banale. Qui in italietta abbiamo molti bruno vespa... possono servire? Sicuramente servono qualcuno ed il loro padrone per ricompensarli gli lascia usare il microfono e la telecamera.
Se consideriamo che chi non ha il microfono e la sua telecamera non è considerato un giornalista... abbiamo la fotografia dell'inganno.

Pseudo
Inviato: 5/3/2008 22:07  Aggiornato: 5/3/2008 22:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Redna

Mi dispiace che sia un lungo OT

Guarda, io mio sforzo molto di essere razionale e proprio perche' ne ho viste tante. Il presupposto da cui prendono l'avvio tutte le teorie sul NazionalSocialismo non e' razionale, ma etico. L'efficientismo tedesco era una realta', ma non onnipotente. La creazione di un'entita' cosi' maligna che piu' di cosi' non si puo', e' stata tutta letteraria e volta a fini propagandistici. Tu chiediti piuttosto, dopo la caduta dell'URSS a chi giova oggi l'antifascismo. Non ne sono rimasti poi molti sulla piazza, non trovi?

Mettiamoci in testa che l'ideale dei nazisti non era qualcosa di demoniaco come lo si dipinge ora attribuendo loro ogni genere di responsabilita'. Erano idealisti esattamente come tutti gli altri: credevano ciecamente in un Capo e volevano un certo tipo di Stato. Gl'ideali hanno tutti provocato massacri, non solo il loro, ma bisognera' pur credere che avessero qualche aspirazione umana e non sovrumana o disumana come s'insegna oggi.

Io mi domando invece perche' dopo 60 anni dalla fine della guerra si stia sempre con la testa girata all'indietro. Per la verita' ho scoperto anche il perche', ma sarebbe lungo da spiegare. Il problema e' il Potere, le forme politiche sono solo mezzi, non feticci come si vorrebbe ora. Immagina un po' come potrebbe un'ideologia profondamente nazionalista, sopportare il melting pot attuale che ci viene per l'appunto dal mondialismo. Sono cose agli antipodi, tanto che per la "sinistra" si tratta di un fatto positivo, mentre per la "destra" non lo e'.

Insomma, il pensare che il NazionalSocialismo si sia reincarnato per fare l'opposto di quello che voleva fare mi pare poco serio. Se io vedessi ogni nazione strutturarsi su base etnica, se vedessi ovunque il Partito coincidere con lo Stato, cosi' com'era in Germania e in URSS, potrei anche crederci, ma io vedo esattamente il contrario.

Allora bisogna pensare che i nazisti sono creature demoniache che desiderano il male per se' e per gli altri... via, siamo seri. Dopo 60 anni quante persone potrebbero aver ricevuta la dura istruzione necessaria a fabbricare una fede cosi' incrollabile? Sono quasi tutti morti e i giovani sono tutti stati educati come noi, quindi lo scelgono solo come mito "contro" senza nemmeno sapere di che si tratti, solo per il gusto di trasgredire.

Ci sono sicuramente persone che credono in quell'ideale conoscendolo a fondo, ma quante sono? Credi che potrebbero giungere al vertice del potere in un regime mondiale in cui al solo parlarne ti mettono in galera? Onore a queste persone, perche' non ne trarranno alcun vantaggio: solo disgrazie. Allora?

Pyter
Inviato: 5/3/2008 22:54  Aggiornato: 5/3/2008 22:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Pseudo:
Io mi domando invece perche' dopo 60 anni dalla fine della guerra si stia sempre con la testa girata all'indietro.

Forse per vedere se quello che da 60 anni lo mette in culo alla gente si è
stancato oppure ha intenzione di continuare ancora.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 5/3/2008 23:09  Aggiornato: 5/3/2008 23:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Pseudo
tu hai le tue convinzioni.Le convinzioni bisogna rispettarle.
Quello che volevo dire è che nessuno guarda al passato per il gusto di guardare al passato. E nemmeno perchè è così bello.Sarebbe meraviglioso non parlare più di un periodo così tragico ma il punto è proprio che il periodo tragico ha avuto i suoi strascichi per molto tempo.
Hanno trovato nelle foreste delle filippine non moltissimi anni fa dei soldiati giapponesi che continuavano a combattere e non sapevano nemmeno che la guerra era finita.
Per quanto riguarda i tedeschi, per quanto siano stati giovani e ora potrbbero non esserci più è il caso di ricordare che è 'l'ideale' che rimane.
L'ideale può essere trasmesso e potrebbe trovarsi in posti che nemmeno sospetti. Senza nazisti di mezzo.Soltanto l'ideale senza quello che lo ha portato.
Non è che il nazismo si è riencarnato. Il nazismo non è mai morto.
E non vuole fare l'opposto di quello che voleva all'inizio, vuole esattamente fare quello che ha sempre voluto fare.
Comunque considera il sud america e l'antartide.
In sud america si sono rifugiati molti nazisti e nel vedere come sono sistemati con i governi si direbbe che è un gran caos...certo poi si dice ..sono gli USA che vogliono così.
L'antartide è un luogo dove non si sa praticamente nulla, ma è contesa da molti paese, e questo fa sospettare che non ci siano solo ghiacci.
E i tedeschi-nazisti la volevano a tutti i costi
Visto che li (dopo la guera)hanno fatto esplodere 3 bombe atomiche, che cosa volevano cancellare?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pseudo
Inviato: 6/3/2008 8:25  Aggiornato: 6/3/2008 8:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Pyter Redna

Mi pare di aver detto solo che il problema attuale non e' un'ideologia nata 80 anni fa e durata 12 anni. Semmai sara' l'ultima rimasta sulla piazza che impoverisce la gente e stravolge gli equilibri mondiali. Io non vedo alcuna relazione tra gli scopi del nazismo e quellli del regime attuale. Di fronte ad una strategia rivolta a creare un nuovo ordine mondiale, che non vuole nessuno, ci vuole l'unita' di chi vi si oppone. L'evocare antichi feticci e' esattamente il modo per dividere e perdere ogni possibilita' di avere successo. Il problema non e' il nazismo, che non c'e' piu', e' il turbocapitalismo che nemmeno i nazisti volevano. Sebbene non marxisti erano pure loro socialisti e non molto amici del capitale. Direi che e' un modo ragionevole di osservare la situazione.

Da un punto di vista strategico e tattico, siamo al punto in cui nemmeno uno spillo puo' sfuggire al controllo satellitare, quindi ritengo difficile che possa esistere una qualunque entita' nascosta che persegue fini occulti. Invece i fini occulti del mondialismo sono ormai palesi, si sanno i nomi e i cognomi di quelli che tirano le fila della finanza mondiale; si sa che sono talmente ricchi che sono praticamente invulnerabili. io mi preoccuperei di questo piu' che dei nazisti.

Ramsay
Inviato: 6/3/2008 8:37  Aggiornato: 6/3/2008 8:37
So tutto
Iscritto: 9/2/2008
Da:
Inviati: 17
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Ma siete certi che il NWO abbia a che fare col naz/fascismo?
Communist Takeover Began Long Ago
Scorrere la pagina fino a trovare questo titolo)

MAMMA! LI YOUNG TURKS!!
redna
Inviato: 6/3/2008 9:49  Aggiornato: 6/3/2008 9:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Pseudo
ci sono delle ideologie anche più vecchie di 80 anni fa e sussistono (vere o non vere che siano).
Quando dici però che nemmeno uno spillo può sfuggire al controllo satellitare, questo è vero ma anche no.I satelliti chi è che li mette in orbita?
Chi monitora quello che vedono? Stranamente poi quando succede qualcosa sono sempre spenti.E' certo che ci sono zone della terra dove i satelliti non 'vedono'.Ci potrebbe essere qualche motivo?
E noi come facciamo ad essere certi di tutto? Chi informa chi?
Tutta la ricchezza della fnanza mondiale che potrebbe comprare?Quando non è più possibile vivere sul pianeta perchè la gente non produce più e si ammala a causa dell'inquinamneto ,e la loro ricchezza va in malora, che fanno?Vanno sulla luna?
Non è anche questa la bella illusione che ci vendono (dopo che ci hanno inculcato che il 'denaro' è TUTTO)?
....sono talmente ricchi che sono praticamente invulnerabii...
che significa?Che sono immortali?I virus,la vecchiaia e le malattie sono anche per loro.

Concudendo come ho detto nel post precedente, se la CIA è stata innestata sui servizi delle SS,non è poi assurdo pensare che gli USA ammirassero tanto i nazisti da voler proteggersi come loro.E non mi pare che quello che fanno a guantanamo e lasciano fare(imperterriti)in palestina sia poi così diverso.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pseudo
Inviato: 6/3/2008 10:28  Aggiornato: 6/3/2008 10:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Redna

Citazione:
ci sono delle ideologie anche più vecchie di 80 anni fa e sussistono (vere o non vere che siano).


Su questo sono d'accordo con te, anzi, penso che la continuita' del potere finanziario mondiale dal '700 ad oggi sia il problema vero. D'altronde, se il mondo intero si e' coalizzato contro la Germania, questo significa esattamente l'opposto di quello che sostieni tu. Se ci fosse stato qualche interesse da parte USA a fare trionfare la causa nazionalsocialista, questi o non sarebbero entrati in guerra, oppure l'avrebbero fatto schierandosi con la Germania. E' una considerazione semplice, ma direi che e' risolutiva.

Per il resto la penso a mio modo. Tutte le polizie hanno competenze che fanno comodo indipendentemente dal regime. Ad ogni volta che un regime cambia la polizia rimane pressoche' la stessa e si mette al servizio del regime nuovo. Io non sono abbastanza vecchio da aver visto la Gestapo, ma ho visto la STASI in DDR e conosco un po' il KGB. Siccome so che dopo l'unificazione tedesca parte della polizia dell'est e' passata ad ovest; siccome so che dopo la caduta del Soviet molti cekisti sono passati al "mercato", o al servizio di Stati stranieri, non fatico a credere che questo possa essere avvenuto anche dopo la fine dell'ultima guerra mondiale, ma non dimentico che c'e' stata Norimberga e lo sterminio sistematico della vecchia classe dirigente tedesca; cosa che non e' poi piu' avvenuta in seguito. Ognuno puo' pensarla come vuole, ma ci vogliono fatti, non ipotesi. Ovviamente, piu' il potere si accentra e piu' e' difficile immaginare di poter scoprire fatti del genere. Liberissimo di associare questo progetto al nazismo; a me sembra esattamente il contrario, per i motivi che ti ho scritto nei commenti precedenti. Direi che il Potere del mondialismo e' ormai fin troppo manifesto e che non ci sia alcun bisogno di cercarlo 4 km sotto l'Antartide. E' la solita storia di tutti i falsi bersagli: piu' ci tiri contro e piu' sprechi munizioni.

redna
Inviato: 6/3/2008 11:28  Aggiornato: 6/3/2008 11:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Pseudo
la mia domanda iniziale era:
i tedeschi prevedevano anche un piano B?

La risposta è affermativa.
Prevedevano anche questo.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pseudo
Inviato: 6/3/2008 16:02  Aggiornato: 6/3/2008 16:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Redna

Ti confesso che fatico a seguirti. spiegami quale era il piano B. Soprattutto perche' mai lo avessero i tedeschi e non i russi che al potere Ci sono rimasti 70 anni, non 12. Questa concezione parte dall'idea che un governo sia in realta' una cospirazione criminale, come afferma la sentenza di Norimberga. Un governo e' un governo; una volta perduto il potere, in un modo o nell'altro, ha perso tutto. Abbiamo visto nel post sotto come la Germania fosse in bolletta quando il nazismo ando' al potere, immaginiamo che lo fosse ancor piu' dopo una guerra che aveva distrutto tutte le citta' tedesche con popolazione superiore ai 100.000 abitanti. Di grazia che piano puoi attuare quando ti impiccano tutta la leadership e non hai l'ombra di un quattrino? E magari con il Mosad che ti cerca in tutti gli angoli della Terra? Via... io rispetto le opinioni altrui, ma qui ci vogliono prove. E' una moda antica quella di appioppare ai nazisti ogni nefandezza. Tanto hanno perso e non possono piu' difendersi... Pensiamo a quelli veri, invece

starchild
Inviato: 6/3/2008 17:20  Aggiornato: 6/3/2008 17:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2007
Da:
Inviati: 161
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
CiEmme scrive:
Citazione:
Secondo me, un'operazione coperta non si fa cosi' come pretendete di spiegarla voi. Infatti una cospirazione della portata che sottintendete e' ingestibile, presenta troppe incertezze e, soprattutto, necessita dell'aiuto di troppi palesi che potrebbero, successivamente, avere crisi di coscienza (indotta dai $$$$$).


Davvero? Allora, sugli UFO stanno mentendo da oltre 60 anni: come fanno? E ci riescono benissimo, tant'è vero che siamo ancora qui a discuetere se esistano o no. Incredibile vero? CI

Pyter
Inviato: 6/3/2008 17:26  Aggiornato: 6/3/2008 17:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
E' una moda antica quella di appioppare ai nazisti ogni nefandezza. Tanto hanno perso e non possono piu' difendersi... Pensiamo a quelli veri, invece.

Appioppare ai nazisti ogni nefandezza è uno sport che persegue con insistenza
il sistema mediatico odierno, con i quasi quotidiani documentari su Hitler.
Perchè è molto facile responsabilizzare i nazisti morti, mentre è molto più
difficoltoso prendersela con i nazisti sopravvissuti e sparpagliatesi in ogni dove,
con la complicità di chi sappiamo.
E che di nazisti ne siano sopravvissuti molti è un dato di fatto, con tanto di prove. O forse risulta che il costruttore di razzi poi passato alla concorrenza è stato impiccato a Norimberga, per la sua palese complicità nella costruzione di armi ?

Il mossad che ti CERCA in ogni angolo della Terra?

Pensiamo alle cose vere, invece.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 6/3/2008 18:31  Aggiornato: 6/3/2008 18:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Marion Cotillard e l'11 Settembre sui media fran...
Pseudo

veramente ho parlato del piano B appunto perchè sò che esiste un piano B.
A meno che tu non pensi che mi metta davanti al pc e scriva 'qualcosa' ogni tanto.
Che differenza farebbe se dicessi,come affermi tu, che i nazisti se ne sono andati e che non esistono più?
Per il resto dovresti almeno chiederti di che cosa tratterebbe questo piano B.
Ma di questo non t'interessa nulla.
Basta solo smentire e far passare chi scrive qualcosa di diverso, come una persona che perde tempo.

...Pensiamo a quellli veri invece.
---
Infatti se mi seguivi nel ragionamento,stavo appunto parlando di quelli.

PS-il piano B non 'era' ....Casomai 'era' la continuazione

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA