Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Un'opportunità sprecata
Inviato da Redazione il 13/2/2008 8:50:00 (6569 letture)

A volte le cose vanno in modo strano, nel mondo, e spesso si assiste a episodi nei quali si vedono gettare al vento preziose oppurtunità per sanare profonde fratture nella nostra società.

Prendiamo ad esempio l’undici settembre, e il processo a 6 degli organizzatori degli attentati annunciato di recente dal Pentagono. Visto il caso molto particolare, che ha coinvolto letteralmente mezzo mondo, ci si aspetterebbe di vedere un megaprocesso in diretta TV, grazie al quale l’intera popolazione del globo potesse finalmente fugare i propri dubbi sulle effettive responsabilità per i fatti di quel giorno.

Potremmo vedere i famosi video del Pentagono che finora non ci sono stati mostrati, potremmo ascoltare dalla viva voce degli imputati le folli motivazioni che li avrebbero portati a compiere quel gesto, e potremmo soprattutto toccare con mano le famigerate prove contro Al-Queda che gli americani hanno sempre sostenuto di avere, ma che finora non hanno mai mostrato a nessuno.

A questo punto infatti non si comprende quale potrebbe essere la motivazione per mantenere certe informazioni ancora riservate, visto che ormai la struttura organizzativa dell’attentato sarebbe stata individuata, e non si rischia certo di mettere in allarme ...

... ... qualcuno che ancora ignori di essere sospettato. Ma anche se restasse qualche informazione delicata, la si potrebbe presentare sempre a porte chiuse, rendendo pubblico il resto del processo.

All’alba dell’undici settembre George Bush aveva detto “giustizia sarà fatta”, e sarebbe stato bello, per una decisione così importante, che fosse una classica giuria popolare a valutare le colpe degli imputati, dopo che per loro fosse stato applicato il famoso “due process” (la procedura corretta, cioè “dovuta”), garantito a chiunque dalla Costituzione americana.

Invece a processarli saranno i militari di Guantànamo, in una cosiddetta kangaroo-court che è già stata dicharata illegale dalla Corte Suprema, nella quale gli imputati non hanno nemmeno diritto all’assistenza legale. Altro che “due process”.

Ci verrà quindi “raccontato” che cosa hanno detto gli imputati, e quale sarà stata la loro condanna, ma non sapremo mai in che modo questo verdetto sarà stato raggiunto.

E purtroppo dovremo fidarci di una amministrazione che in questi anni si è saputa distinguere soprattutto per le reiterate e sistematiche menzogne che ama raccontare al mondo con la massima spudoratezza.

Cheney ha mentito spudoratamente, quando disse di avere le prove che gli iracheni avessero armi di distruzione di massa, e ha poi mentito altrettanto spudoratamente quando ha negato di averlo detto.

Condi Rice ha mentito spudoratamente, quando disse che nessuno poteva prevedere degli attacchi con degli aerei civili sul territorio nazionale, e il cosiddetto “briefing del 6 Agosto” l’ha smentita in pieno.

Donald Rumsfeld ha mentito spudoratamente quando ha detto di non essere al corrente delle procedure di interrogatorio di Abu Grahib, mentre Seymour Hersh ha poi scoperto che tali istruzioni erano dettagliatamente descritte nel progetto “Coppergreen” a firma dello stesso Rumsfeld.

George W. Bush ha mentito spudoratamente quando ha detto, nel discorso allo “State of the Union”, che Saddam aveva cercato di procurarsi uranio dalla Nigeria, pur essendo stato avvisato dalla CIA che il documento su cui basava l’accusa non era credibile.

E Theodore Olsen, procuratore generale degli Stati uniti, grande amico dei neocons, e artefice della vittoria in Corte Suprema che nel 2000 li portò al potere, ha apertamente sostenuto che in certe occasioni è lecito che i governi mentano, anche alla loro stessa popolazione.

Poi però per qualche strano motivo dovremmo credere che quello che ci hanno raccontato questi signori sull’11 settembre è tutto vero.

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
bunter24
Inviato: 13/2/2008 9:34  Aggiornato: 13/2/2008 9:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2005
Da: Nebbiosa pianura padana
Inviati: 150
 Re: Un'opportunità sprecata
....
e' un pò utopico aspettarsi una retromarcia anche parziale da parte di chi ha mentito finora no Massimo?


"Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare: ma bisogna prenderla, perchè è giusta."
Martin Luther King
shm
Inviato: 13/2/2008 9:59  Aggiornato: 13/2/2008 9:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Un'opportunità sprecata
"piccola" omissione dei debs di "US" (...no United States!)...

In un articolo correlato a questo omettono (mentono) nel raccontare che gli interrogatori di Guantanamo a questi "imputati", si sono tenuti sotto regime di tortura...

"waterboarding":
http://en.wikipedia.org/wiki/Waterboarding

"is a form of torture that consists of immobilizing a person on his or her back, with the head inclined downward, and pouring water over the face and into the breathing passages. Through forced suffocation and inhalation of water, the subject experiences the process of drowning in a controlled environment and is made to believe that death is imminent. In contrast to merely submerging the head face-forward, waterboarding almost immediately elicits the gag reflex. Although waterboarding can be performed in ways that leave no lasting physical damage, it carries the risks of extreme pain, damage to the lungs, brain damage caused by oxygen deprivation, injuries (including broken bones) due to struggling against restraints, and even death. The psychological effects on victims of waterboarding can last for years after the procedure"

US accused of using 'kangaroo court' to try men accused of role in September 11 attacks
Tuesday 12 February 2008
http://www.independent.co.uk/news/world/americas/us-accused-of-using-kangaroo-court-to-try-men-accused-of-role-in-september-11-attacks-781007.html

"What we are looking at is a series of show trials by the Bush administration that are really devoid of any due process
considerations," said Vincent Warren, the executive director head of Centre for Constitutional Rights, which
represents many Guantanamo detainees. "Rather than playing politics the Bush administration should be seeking
speedy and fair trials," he said. "These are trials that are going to be based on torture as confessions as well as
secret evidence. There is no way that this can be said to be fair especially as the death penalty could be an
outcome."
While few doubts have been raised, domestically or internationally, about the men's involvement in the attacks on New
York and Washington, just about everything else about their treatment has been bitterly contested and is likely to
continue to be contested, inside the courtroom and out. Everything is laden with potential controversy – the
decision to try the six men together rather than individually, the proposed venue at Guantanamo Bay, where all six
are being held, the threatened use of the death penalty, and perhaps the most controversial question of all: the
admissibility of evidence gathered through waterboarding and other coercive techniques generally defined as torture.

Anche i "debunker" italiani mentono, omettendo qua e la!

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
cocis
Inviato: 13/2/2008 11:45  Aggiornato: 13/2/2008 11:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Un'opportunità sprecata
e pensare che gli usa e la nato hanno chiento un maggiroe impegno all'eruopa x il 2008 ... x continuare la loro sporca guerra ...

Orwell84
Inviato: 13/2/2008 12:03  Aggiornato: 13/2/2008 12:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Un'opportunità sprecata
[*] Obama "yes we can change" Barack e' favorevole alla pena di morte per i terroristi che dovessero esser giudicati colpevoli per l'11 settembre, ma chiede che i procedimenti davanti alle Commissioni militari di Guantanamo siano "inappuntabili". "Naturalmente dobbiamo assicurarci che gli organizzatori e gli esecutori di quegli attentati siano portati davanti alla giustizia, e la pena di morte e' appropriata per chiunque abbia commesso crimini cosi' odiosi", ha affermato il senatore dell'Illinois commentando la richiesta del Pentagono per la condanna a morte di sei detenuti di Guantanamo.

Robym
Inviato: 13/2/2008 12:07  Aggiornato: 13/2/2008 12:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da: Sardigna
Inviati: 237
 Re: Un'opportunità sprecata
"...Barack e' favorevole alla pena di morte per i terroristi che dovessero esser giudicati colpevoli per l'11 settembre..."

è favorevole alla decapitazione dell'establishment americano?!

Quando l'Allevi è pronto inizia a suonare.
Polidoro
Inviato: 13/2/2008 13:42  Aggiornato: 13/2/2008 13:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: Un'opportunità sprecata
A volte le cose vanno in modo strano, nel mondo ....

ci si aspetterebbe di vedere un megaprocesso in diretta TV ....

Potremmo vedere i famosi video del Pentagono ....

potremmo ascoltare dalla viva voce degli imputat ....i


...... L’informazione è controllata. Ma da chi, esattamente?

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
BlSabbatH
Inviato: 13/2/2008 15:03  Aggiornato: 13/2/2008 15:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/9/2005
Da: Bergamo
Inviati: 837
 Re: Un'opportunità sprecata
Citazione:
A volte le cose vanno in modo strano, nel mondo ....

ci si aspetterebbe di vedere un megaprocesso in diretta TV ....

Potremmo vedere i famosi video del Pentagono ....

potremmo ascoltare dalla viva voce degli imputat ....i


evidentemente la situazione attuale non richiede tali costosi artefatti, basta una notiziola ogni tanto, un audio di qualità scadente, una fotografia fatta con il photoshop..

e via, la bastonatina fa ruotare il cerchio ancora un pò.

-- Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite. -- J.K. Galbraith
HAVEADREAM
Inviato: 13/2/2008 15:06  Aggiornato: 13/2/2008 15:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2005
Da:
Inviati: 209
 Re: Un'opportunità sprecata
Buongiorno a tutti.

Purtroppo finchè tutti continuano a mentire spudoratamente e nessuna voce di rilievo uscirà dal coro, credo non basteranno 4 e, perchè no, 5mila anni per arrivare alla verità.
Quando dico di rilievo mi riferisco a coloro che sono stati direttamente chiamati in causa e partecipi dell'eventuale complotto.

Siccome sono passati ormai già sei anni dal libro di Meyssan e tre da quando mi sono iscritto a questo sito, a parte le ricostruzioni di Massimo Mazzucco e Co, e un crescente interesse in materia, poco è cambiato da allora.
Molte immagini, tanti filmati e diverse ipotesi, ma di concreto nulla.

Quindi la delusione è condivisibile, ma c'era da aspettarselo.
A meno che qualcuno non trovi dei documenti nascosti in un intercapedine come a Via Montenevoso che parlano di una struttura parallela allo Stato, come per Gladio...
Cioè significa che dovremmo aspettare almeno (se tutto va bene) altri quarant'anni..

Beh, non sono poi così tanti...
Sono ottimista.

Rickard
Inviato: 13/2/2008 15:52  Aggiornato: 13/2/2008 18:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Un'opportunità sprecata
Si, il processo lo potevano anche far vedere, così, tra un'apnea e l'altra degli imputati nell'acqua gelata potevamo sentire le domande e le risposte.

Accusatore: E' stato lei a pianificare gli attentati dell 9/11?

Imputato: No! No! Nel modo più assoluto no! Ve lo ripeto da mesi e mesi ma voi non mi ascoltate!

Accusatore: Sicuro di essere innocente?

Imputato: Certo che sono sicuro! Voi mi avete rapito, tenuto in isolamento, torturato, ma io non ho fatto niente!

Accusatore: Vedo che lei non vuole collaboarre. Guardia. L'imputato ha bisogno di rinfrescarsi le idee.

Imputato: No! La testa di nuovo nell'acqua gelata No!

Ecco come mai le confessioni e le dichiarazioni sono così solerte e spontanee... Ciò mi riporta alla mente una prticolare epoca famosa per questi metodi... Credo fosse il Medio-Evo. :rool:


La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Halo1367
Inviato: 13/2/2008 18:35  Aggiornato: 13/2/2008 19:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da: Bengodi
Inviati: 174
 Re: Un'opportunità sprecata
Manipolazioni e menzogne. Alla base del potere che domina e dirige il nostro pianeta come sempre ci si prepara a creare la "verità" che serve al potere stesso. E ormai tutto avviene spudoratamente senza tenere nel minimo conto tutto il movimento mondiale (certo ancora poca cosa rispetto al "nulla" richiesto dall' 80% della popolazione!) che continua a chiedere, ad esempio, una nuova commissione d'inchiesta che ufficialmente valuti seriamente tutto l'11 settembre 2001. Altro che un processo fatto dai militari di Guantanamo. Carnefici elevati al rango di giudici! Medio Evo, nessun'altra definizione è possibile.
Temo che più passi il tempo e più si divertano a sputarci in faccia il loro strafottente potere inattaccabile da qualsiasi altra logica che non sia la loro.
A volte mi chiedo come persone, es. Massimo Mazzucco, che da anni lavorano e si impegnano a demolire menzogne, riescano a mantenere la tranquillità intellettuale ed emotiva che comunque traspare, in mezzo alla rabbia, nei loro scritti.
Ovviamente quoto tutti gli amici che si esprimono qui sopra.
Probabilmente anche quelli che scriveranno dopo.

Mi viene da pensare, non da adesso, se mai servirà a qualche cosa questo nostro odio nei confronti della menzogna di stato.

"Voi lasciatemi battere e controllare la moneta di una nazione e a me non interesserà chi ne faccia le leggi".
Nathan Rothschild, 1791
edo
Inviato: 13/2/2008 23:53  Aggiornato: 13/2/2008 23:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Un'opportunità sprecata
umh... in quest'articolo ci sono troppe cose che farebbero sobbalzare sulla sedia dei giornalisti seri ed indipendenti...ok, lo invierò (per esempio) a giuliano ferrara ed aldo forbice, sono certo che queste informazioni non passeranno inosservate...!

edo
Inviato: 14/2/2008 8:25  Aggiornato: 14/2/2008 8:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Un'opportunità sprecata

Ghilgamesh
Inviato: 15/2/2008 14:41  Aggiornato: 15/2/2008 14:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Un'opportunità sprecata
"Siccome sono passati ormai già sei anni dal libro di Meyssan e tre da quando mi sono iscritto a questo sito, a parte le ricostruzioni di Massimo Mazzucco e Co, e un crescente interesse in materia, poco è cambiato da allora.
Molte immagini, tanti filmati e diverse ipotesi, ma di concreto nulla."

Secondo me è cambiato tutto.

La gente adesso, quando do per scontato che l'11 settembre se lo siano fatti da soli, non mi guarda più come un pazzo.

L'altro giorno il mio capo, persona in giacca e cravatta, se capite che intendo, è sbottato dicendo: Se so fatti 10000 morti sti cani!

Io che passavo di la, pensando si riferisse alle vittime di guerra, intervengo dicendo che so n pò de più.

E lui: No! A casa loro! Co le torri!

Cioè,p ure r capo m'è diventato complottista!

Tra molto poco saremo TANTI più di loro ... e l'argine si romperà!

^__^

carloooooo
Inviato: 17/2/2008 10:10  Aggiornato: 17/2/2008 10:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Un'opportunità sprecata

Skafloc
Inviato: 18/2/2008 20:04  Aggiornato: 18/2/2008 20:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: ROMA
Inviati: 188
 Re: Un'opportunità sprecata
Guardate questo video che ho trovato su Youtube.

E' un episodio di applicazione del principio di "enforcement by humiliation", da parte della polizia USA.
Il video è un po' forte, soprattutto per le donne

http://www.youtube.com/watch?v=EdYPNsuUn_o

Le cose urgenti vanno fatte con calma

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA