Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Inviato da Redazione il 15/6/2004 21:47:29 (5423 letture)

<html><head>
<meta content="text/html; charset=ISO-8859-1" http-equiv="content-type">
<title></title>
</head><body vlink="#000099" alink="#000000" link="#000099" style="color: rgb(0, 0, 0); background-color: rgb(255, 255, 255);"><span style="font-weight: bold;">IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE</span><img align="right" style="width: 169px; height: 209px;" alt="" src="http://www.luogocomune.net/lc/images/library/meyss160.jpg"><br>

<br>

<span style="font-weight: bold;">Un’esperienza personale</span> - di Roberto<br>

<br>
<span style="color: rgb(153, 0, 0); font-weight: bold;">20.06.04 - NUOVI INTERESSANTI COMMENTI IN CODA</span><br>
<br>

Fino a qualche mese fa non mi ero mai posto grandi domande sull’11
Settembre, su Al-Queda e sul terrorismo in genere, ma un giorno, per
caso, sono entrato in libreria e ho visto il libro di Thierry Meyssan
"L'incredibile menzogna - nessun aereo è caduto sul Pentagono".
Non ne avevo mai sentito parlare, anche se ho scoperto in seguito che
è stato tra i libri più venduti in Francia, e che
è stato tradotto nel mondo in 35 lingue diverse.<br>

<br>

Come mai nessuno da noi si è preso la briga di parlarne in
televisione? Perchè nello stesso periodo Vespa ha realizzato ben
tre "Porta a Porta" sul caso Cogne e non ha fatto una (dico una)
trasmissione su questo caso? Eppure ci sono delle foto ufficiali
inequivocabili, che come minimo dovrebbero far sorgere qualche dubbio e
rendere necessario un approfondimento. Io stesso comprai il libro
perchè le pochissime immagini che trasmisero in TV sul Pentagono
mi avevano lasciato perplesso, ma poi, travolto dall'emozione dei fatti
e sommerso dalle immagini degli aerei sulle Torri, avevo ricacciato
questa perplessità nei meandri del mio cervello.<br>

<br>

Dopo aver letto il libro ho cominciato a fare qualche ricerca su
Internet: è bastato mettere Pentagono 11 Settembre su Google...<br>
<br>
</body></html>


... ed è uscita una marea di siti (moltissimi americani, fra
l’altro) dove venivano denunciati questi fatti con chiarezza
disarmante... centinaia e centinaia di grida disperate – in francese,
in spagnolo, in italiano, in inglese - che cercano di far sapere al
mondo che le cose non sono andate come ce le hanno raccontate.<br>
<br>
E' bastato cercare, è vero, però prima di allora, neanche
un minimo di sentore. Eppure su Internet sono anni che ci navigo, per
altri motivi, e pure parecchio.<br>
<br>
Ho cominciato a parlarne allora con amici, parenti, colleghi. Ho regalato loro quel libro e molti altri. Ma ho trovato solo scetticismo e la solita considerazione generica: "Ma ti
pare che se fosse andata veramente così... ecc. ecc."<br>
<br>
Sempre in rete scopri anche che la stessa associazione delle vittime
dell'11 Settembre chiede verità, così come lo fanno i
vigili del fuoco di N.Y.. Ci sono libri, articoli di giornale, mille
siti internet che approfondiscono l'argomento.... eppure in TV niente.<br>
<br>
E sì, perchè basterebbe dare la notizia in TV, al TG1 per
esempio: "Scoperto complotto sull'11 Settembre - non bin Laden ma la
lobby al potere in USA..." e tutti ci crederebbero subito.<br>
<br>
PERCHE'?<br>
<br>
Eppure il TG è fatto da giornalisti. Come sono giornalisti
quelli che hano scritto i vari libri, o che denunciano il fatto su
altri mass-media.<br>
<br>
Come mai se ce lo dice la TV ci crediamo e se lo leggiamo da qualche altra parte no?<br>
<br>
Prendi le torture in Iraq. Erano ben note le denunce – in Internet se
ne parlava già da tempo - ma fino a che non sono uscite in TV
chi ci avrebbe mai creduto?<br>
<br>
Ecco che allora basta uno che non sia proprio stupido del tutto per
fare un semplice ragionamento: "Ma allora se prendiamo il controllo
delle TV... possiamo praticamente fare quello che vogliamo... ".<br>
<br>
Prima di questa scoperta (del Pentagono intendo) avevo una visione del
mondo che oggi ritengo molto ingenua. Addirittura (e parlo del 2002)
ero dichiaratamente soddisfatto del fatto che gli americani fossero
"gli sceriffi del mondo". Dicevo, quando ne parlavo con persone che non
la pensavano esattamente come me: "voi pensate quello che vi pare. io
sono contento che gli americani facciano gli sceriffi. abbiamo avuto
culo. loro sono i più forti e fortunatamente sono quelli buoni.
che vogliamo di più?".<br>
<br>
Roba che a ripensarci oggi mi viene voglia di prendermi a martellate sui c....... !<br>
<br>
Proviamo a fare un giochino al volo, molto terra terra, tanto per vedere se la storia sta in piedi:<br>
<br>
Io e te siamo i presidenti (amministratori, azionisti,gente che “ha il
potere”) delle più importanti aziende produttrici di armi per
l’esercito USA, con commesse annue di miliardi di dollari.<br>
<br>
Presumibilmente non siamo proprio delle mammolette, giusto?... magari
un pò di pelo sullo stomaco ce l'abbiamo. Ed in più, dopo
decenni di guerra fredda e di commesse miliardarie abbiamo anche un
qualche interesse ad usare il nostro potere per conservare quei
miliardi, e magari moltiplicarli pure.<br>
<br>
Siamo alla fine degli anni 90, finalmente il muro di Berlino è crollato.<br>
<br>
La previsione è di un mondo che finalmente potrà godersi
la prosperità e la pace. Il "NEMICO" non c'è più!
Il mondo non avrà più bisogno delle nostre armi, o quanto
meno potrà dirottare buona parte delle risorse per dare da
mangiare a tutti quelli che muoiono di fame. E vivremo tutti felici e
contenti.<br>
<br>
Vivremo??? ma chi???<br>
<br>
Pensate davvero che staremo con le mani in mano a vedere i nostri imperi economici dissolversi nel nulla???<br>
<br>
Roberto<br>
<br>
</body></html>

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Anonimo
Inviato: 15/6/2004 22:06  Aggiornato: 15/6/2004 22:06
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Grazie per questa interessante segnalazione: anche io navigo molto, la prima volta che ho letto qualcosa riguardo a questo argomento è stato su questo sito. Registrandomi ho voluto dimostrare il mio sostegno all'iniziativa di LuogoComune, credo sia importante che esistano siti così. Leggerò certamente il libro e lo diffonderò il più possibile.

Refosco
Inviato: 16/6/2004 10:52  Aggiornato: 16/6/2004 10:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Scusatemi se intervengo commentando un mio stesso scritto, ma volevo proporre un altro "giochino", al fine di poter meglio capire come siamo succubi di questo tipo di informazione (o meglio di non-informazione). Mi rivolgo in particolare a TB, a cui fondamentalmente era rivolta la mia risposta (trasportata poi da semplice commento in homepage da Massimo che ringrazio). Si fa ormai da un paio di mesi circa un gran parlare delle torture di Abu Ghraib: lo scandalo è venuto a galla finalmente, anche se sembra che non ci siano responsabili. Ma non è questo aspetto che mi interessa in questo momento. Chi, prima di Abu Ghraib aveva sentito parlare di Guantanamo? Per "parlare" non intendo la semplice conoscenza dell'esistenza di un campo di prigionia a Guantanamo. Intendo di quello che da tre anni (TRE ANNI!) a questa parte si consuma a Guantanamo. Anche adesso, è Abu Ghraib al centro dell'attenzione, mentre di Guantanamo non ne parla nessuno. Non ne parla nessuno intendo sulle TV, nei telegiornali, sulle principali testate giornalistiche. Eppure da anni (DA ANNI) se si vuole cercare, ad esempio su Internet, si trovano tutte le informazioni che vogliamo. Provate a digitare "Guantanamo" nella ricerca di Google. Questi sono i risultati (NELLA PRIMA PAGINA) che riporto per i più pigri: guantanamo.com guantanamo-bay x-ray BBC - Life in a Guantanamo cell Amnesty Int.: Guantánamo Bay: a human rights scandal The Guantanamo Human Rights Commission Washington Post - Guantanamo -- A Holding Cell In War on Terror questi ripeto, solo nella prima pagina. Sono in inglese però... li volete solo in italiano?: Coriere della sera - A Guantanamo con i pentiti talebani La Repubblica - I prigionieri incappucciati Guantanamo Usa, viaggio nella prigione del terrore Indymedia - Guantanamo Brodoprimordiale Storie in gabbia Detenuti di Guantanamo Bay: video confermano i brutali maltrattamenti ai prigionieri Non ho fatto cernite (a parte un paio di siti turistici)... sono solo i link che compaiono nella prima pagina di risposta di Google. Mi concedo solo, in onore del nostro ospite Mazzucco, questo link, visto che è opera sua: Sigillati dal mondo Quindi le cose si sanno, ma al grande pubblico si preferisce propinare quasi unicamente intrattenimento, quiz, reality show. Quando va bene ci vediamo un bel film. Le trasmissioni di approfondimento sono ormai relegate solo su RAI3, ad orari impossibili (mezzanotte, l'una). In compenso abbiamo circa 10 milioni di spettatori per "il grande Fratello" (Roberto, ho cambiato io il link al "Sigillati", perchè stavo comunque per ripubblicare qui sul sito il mio vecchio articolo. Mi hai preceduto col pensiero. Massimo) ] [ Modificato da Redazione Attivo 16/6/2004 11:46 ]

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
vincenzo
Inviato: 16/6/2004 12:06  Aggiornato: 16/6/2004 12:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Sentendo i vostri articoli e commenti e come "se sfondaste una porta aperta". Mi ritrovo in tutto quello che scrivete e nel caso specifico nell'esperienza di roberto. Io da circa 4 anni navigo in internet e leggo libri riguardo temi bistrattati dall'impero mass-mediatico. A mio parere la TV ha tutta questa influenza perché c'è da molti più anni di internet ed è anche molto più seguita (questa tendenza sembra si stia invertendo...si veda articolo e dibattiti su questo sito), quindi una notizia diventa comunemente accettata se e solo se la viene diffussa dalla TV a prescindere dalle fonti dalle quali si attinge la notizia. Il dibattito sul potere-funzionamento dei mass-media è molto complicato e molto dibattuto, difficile quindi da esaurirsi in questo mio commento. Io, come dicevo, è da 4 anni che cerco riscontro in internet delle notizie "ufficiali" - 11 settembre - guantanamo - guerre sparse per il mondo ecc.ecc. ed ho sempre trovato tesi divergenti, questo ha fatto sorgere in me molteplici dubbi che mi hanno aiutato a ricercare sempre di più, non tanto la verità, ma piuttosto le antitesi alle tesi ufficiali in modo da trarre una sintesi...........se volete posso postare una mia recensione su "la fabbrica del consenso" di Chomsky e Herman, un ottimo libro sul funzionamento dei mass-media negli USA... a presto vincenzo --------------- Prposta x la redazione: perché non mettiamo un Forum di discussione al posto di discutere a forza commenti????

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
andrea748
Inviato: 16/6/2004 12:41  Aggiornato: 16/6/2004 12:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Panem et circenses giusto? (scusate se il latino non è preciso) Questo è un motto vecchio almeno di 2000 anni. Voi vi ricordate, non più di un mese fa, lo speaker del TG1, Giorgino, prendendo in mano una velina disse: "...a no, questa non la posso legere." e cambiò notizia. Distrarre il popolo con il calcio, col Grande Fratello, coi film di prima visione o con due bellezze che vagano sui pattini, è ormai l'usanza più comune dei media italiani. Anche se mi sembra che si stia espandendo a macchia d'olio come abitudine. Tutti noi conosciamo Guantanamo, sicuramente come carcere, ma magari non come "ennesimo" luogo di abusi e torture. Piccolo incipit, le stesse cose le hanno fatte in Vietnam, non ce lo dimentichiamo. Il problema è sempre lo stesso: chi possiede i mezzi d'informazione, detiene il vero potere. Qualcuno di voi ha fatto caso che non si sentono più notizie di corruzione, rapine, furti, omicidi, etc etc. E' possibile che in italia sia scomparsa la microcriminalità? E' possibile che la mafia, la camorra la 'ndrangheta non operino più sul territorio nazionele? A me sembra un pò folle pensare una cosa del genere. Però se ci soffermiamo un momento a pensare chi è che in Italia possiede l'80% dei mezzi di informazione, forse troviamo la risposta a tutto questo. La cosa che mi scandalizza maggiormente, è che qieste cose di solito succedono solo a casa nostra. Alemeno per quanto riguarda l'informazione, vedi l'applicazione del V emendamento della costituzione americana, ho sempre pensato che fossero i migliori, invece ora mi sono accorto che sbagliavo e pure di grosso. Per colpa mia, per colpa della mia distrazione e per colpa del fatto che ogni tanto mi lascio lobotomizzare anche io. Devo ammettere, con un pò di tristezza, che se non fosse stato per questo sito, non sarei tornato ad occuparmi di politica. Politica intesa come accezione più ampia del termine, ovvero ciò che riguarda lo Stato e, quindi, anche me. Ho fatto per 8 anni parte di un partito politico, sono stato un funzionario di questo partito, ma me ne ero andato un pò stufo e forse addirittura nauseato. Ora sono stufo di sottostare al governo mediatico e non solo, di un uomo asservito a se stesso e all'alleato occidentale. Scusate le digressioni, ma qui si può dire davvero tutto. Anche se forse sono un sognatore, mi è tornata la voglia di provare a cambiare le cose, anche solo nella mia piccola realtà. Magari portare sempre più nuove persone a vedere questo sito può essere sufficiente. Dobbiamo sbrigarci, prima che la guerra dichiarata alla rete dagli Usa (una novità), col Patriot Act, e dall'Italia, con la Legge Urbani, sia gia persa.

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
titusnefasto
Inviato: 16/6/2004 12:54  Aggiornato: 16/6/2004 12:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2004
Da: daumpa
Inviati: 417
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
mi sento doppiamente fortunato! primo per essere andato ad abitare nel 99 in una baita in montagna senza energia elettrica e perciò senza tv. secondo perchè se voglio approfondire le notizie devo per forza di cose usare internet (nei ritagli di tempo sul lavoro). per me vivere senza apparecchio televisivo è come togliersi il cappotto all'arrivo della bella stagione. per dirla alla guzzanti/funari "tanto liberatorio". provare per credere!

milla66
Inviato: 16/6/2004 20:09  Aggiornato: 16/6/2004 20:09
So tutto
Iscritto: 29/5/2004
Da:
Inviati: 11
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
mi associo alle vostre considerazioni. la mia idea è che la gente si lascia narcotizzare facilmente da quello che dice la televisione e il più delle volte preferisce non reagire perchè non vuole pagare le conseguenze o meglio non vuole far sapere la propria idea (se ne ha una ) perchè così si espone troppo. ora noi stiamo trattando il tema delle torture a guantanamo e ci stupiamo di come la stampa non si faccia sentire in merito e non alzi la voce contro i potenti ma se invece di guardare così lontano provassimo a restringere il nostro campo visivo e ci fermassimo all'interno della nostra città vi chiedo quanti si espongono e quanti invece si voltano dall'altra parte per le più svariate problematiche? il problema grosso è che tutti noi viviamo nel nostro bell'orticello e di quello che c'è fuori . parlo con cognizione di causa una mia cara amica si è esposta in prima persona e tutti gli altri sono scappati a palla o peggio le hanno dato contro. che dire sono leggermente sfiduciata ma non mollo ciao vania

Refosco
Inviato: 18/6/2004 9:55  Aggiornato: 18/6/2004 9:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Nel contesto globale dell'informazione credo sia abbastanza evidente che la TV faccia la parte del leone (da qui il titolo: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE), ma la "manipolazione" dell'informazione si estende ovviamente a tutti i media e per manipolazione non intendo specificatamente quella relativa alla notizia in se ma proprio all'effetto che essa ha sull'opinione pubblica. Quindi, in sostanza, la manipolazione dell'opinione. Stamattina (18 giugno 2004) al GR2 delle ore 7:30 (uno dei principali della giornata, se non il pricipale in assoluto), questa è stata la scaletta dei titoli: 1 - sparatoria in un campo nomadi nel napoletano; 2 - padre affoga per salvare i figli nel fiume; 3 - squalificato Totti per lo sputo; 4 - altri attentati in Iraq e Onu non va. non solo, ma nei servizi effettivi, prima di parlare dell'Iraq e dopo Totti, ampio servizio sugli esami di maturità. Quando si arriva a parlare di Iraq siamo ormai in coda al GR, nello spazio (temporale) normalmente riservato alle amenità (cronaca rosa, gossip ecc.) questo mentre praticamente tutti i giornali (cartacei e on-line) riportano come notizie principali: gli attentati a Bagdad (40 morti), il rifiuto dell'Onu ad andare in Iraq, le risultanze della commissione sull'11 settembre (no legami Bin Laden / Saddam) e la Costituzione europea. Lo stesso GR2, nell'edizione delle 8:30 (altro target di ascolto) titola: - attentati a Bagdad e rifiuto ONU - costituzione europea Non ho elementi in materia, ma credo, vista la scarsa propensione degli italiani a leggere il giornale, che la radio sia comunque il secondo media dopo la TV in termini di audience. Ora io non pretendo di decidere quale deve essere la scaletta del GR2 (altrimenti ero redattore li), ma mi piacerebbe proprio tanto sapere quali meccanismi mentali potrebbero giustificare questa scelta da parte della redazione di un giornale radio dell'importanza del GR2 se non quella di cominciare ad allentare la pressione sull'informazione relativa all'IRAQ ora che la farsa della risoluzione ONU è stata firmata. Da tempo non seguo più i TG, vista la scarsa attendibilità preferisco informarmi soprattutto in rete, ma mi piacerebbe costituire una sorta di "osservatorio" anche alla "volemose bene" per verificare come questi signori pensano si manipolarci.

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
andrea748
Inviato: 18/6/2004 12:07  Aggiornato: 18/6/2004 12:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Secondo me non c'è nessun meccanismo mentale da comprendere. Magari fosse la libera scelta di un direttore quella di parlare prima dello sputo di Totti e poi della guerra in Iraq. Purtroppo, essendo cattivo e maligno, credo che a quel direttore la scaletta delle notizie da dare arrivi gia bella e fatta.

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
Anonimo
Inviato: 20/6/2004 12:03  Aggiornato: 20/6/2004 12:03
 Re: IL POTERE DELLA TV ? LA TV DEL POTERE
Allora, voglio entrare in merito esclusivamente del libro, che riguarda l'attentato al Pentagono... E' una bufala molto documentata (un'analisi in Italiano la si trova sul sito del cacciatore di bufale Paolo Attivissimo). Thierry Meyssan è uno che evidentemente voleva farsi qualche soldo... Con questo non voglio dire che: [i] Negli attentati dell'11 Settembre non vi siano comunque punti oscuri; [ii] Che non sia daccordo sul fatto che i media italiani tendono spesso a nascondere le cose. Semplicemente in questo caso l'autore del libro è un bugiardello che non merita attenzione. Cerchiamo quindi, prima di dare credibilità a certi personaggi, di informarci per bene (comprendo in ogni caso che nella jungla internet non sempre facile...). Saluti da un nuovo iscritto.

Redazione
Inviato: 20/6/2004 14:19  Aggiornato: 20/6/2004 14:19
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: IL POTERE DELLA TV ? LA TV DEL POTERE
Dvorak scrive: "Cerchiamo quindi, prima di dare credibilità a certi personaggi, di informarci per bene (comprendo in ogni caso che nella jungla internet non sempre facile...)."

Anch’io comprendo che nella jungla internet non sia facile, Dvorak, stai tranquillo che il problema qui non risparmia proprio nessuno.

Ma poi tu come fai a saperlo, che la storia di Meyssan è una bufala? Perchè lo dice il sito di Attivissimo?

Se è per quello, l'internet è pieno di siti di debunking, che per un motivo o per l'altro (leggi: in buona o in cattiva fede) cercano di smontare la teoria cospiratoria. E fra l'altro, a mio parere, quello che citi tu è uno dei siti più seri che ci siano in circolazione, di quel genere (mi sento di dire, pur non conoscendolo, che Paolo sia una persona decisamente in buona fede). Però scusami, obbiettivamente, se quella che trovi lì è una “analisi ben documentata” della presunta bufala, quello che su questo sito supporta la tesi opposta che cos’è? Un trattato universale ? E la sezione apposita sul sito Aurora, allora? Un compendio intergalattico a 24 tomi con note in appendice?

La linea di difesa di Attivissimo - come di molti siti simili - è più o meno che “sì, lì l'aereo non c'è, ma quellle foto sono state scelte apposta per sostenere la tesi di Meyssan”. Ma poi si dimenticano tutti regolarmente di farci vedere le foto in cui l'aereo si vede bene.

Tutto quello che riescono a raggranellare, come foto "a favore", sono dei mucchietti di robaccia confusa, vista dall'alto, e che comunque con la varie parti di un aereo caduto non hanno nulla a che fare. (Se la nostra pagina del Pentagono – che sicuramente avrai guardato con attenzione - non è stata esauriente al riguardo, vediti i vari inserti fotografici nei commenti a questo articolo) .

E poi - certo, come dimenticarlo? - c'è quel ridicolo pezzetto di lamiera di circa ottanta centimetri per venti, che viene sbandierato a destra e a manca come prova definitiva della presenza del 757. Quando fra l’altro non porta nemmeno i colori della American Airlines.

E pensa che, mentre c'è chi sostiene che quel pezzetto sia proprio la prova della cospirazione (poichè chiaramente messo lì apposta) io che sono male informato ritengo che sia solo un pezzo di un elicottero, che era parcheggiato nell'eliporto antistante la facciata colpita, e che è andato distrutto con l’esplosione. Se avrai la pazienza di andarti a cercare le foto (quelle non lo ho sottomano), vedrai che i colori combaciano alla perfezione.

Ma in qualunque modo, mi mancano sempre 99 tonnellate virgola 9 di aereo, Dvorak. T-o-n-n-e-l-l-a-t-e, non bruscolini. E perfvore non venirmi a dire che si è "sbriciolato", se no la prossima volta che vai in un aeroporto Gesù Bambino ti fa cadere in testa un motore Rolls Royce da 4 tonnellate, così lo senti da vicino che effetto fa quando si sbriciola.

Ti faccio una proposta: se trovi le foto, faccelo sapere, e io mi scuso immediatamente con tutti, chiudo il sito, e faccio la valigia per andare a massacrare di botte quel bugiardello di Meyssan, che mi ha zanzato la diecimila.

Se invece non le trovi, sappi che qui c’è già altra gente che ha cambiato – o sta cambiando - idea al proposito, e per ora non solo non li abbiamo fatti in salmì, ma dicono di stare pure molto meglio di prima.

Fatti sentire, in un modo nell'altro.

Massimo


Refosco
Inviato: 20/6/2004 17:33  Aggiornato: 20/6/2004 17:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: IL POTERE DELLA TV ? LA TV DEL POTERE
Scusa Dvorak, ma io sinceramente resto letteralmente "allibito" quando leggo, sento risposte come la tua. Non voglio avere ragione a tutti i costi e sostenere per forza che il mio punto di vista sia quello giusto e gli altri siano tutti coglioni, però considerata la gravità dell'argomento (11 settembre e tutte le sue conseguenze) mi attenderei per lo meno un dibattito un pochino più approfondito e documentato. Quando ho letto il libro di Meyssan, pur avendolo letteralmente "divorato" non è che ho immediatamente accettato la sua tesi e ho saltato il fossato... da quel giorno (sono esattamente due anni in questi giorni) non ho smesso di cercare conferme (o smentite) sia in rete che in libreria. Mi sono scaricato e guardato centinaia di volte immagini e filmati, letto e riletto tesi per cercare punti deboli o verificarne l'attendibilità. Dopo aver parlato di questo libro con un mio amico, mi sono sentito rispondere che "no, non l'ho letto tutto e comunque mi ha detto un altro amico, che c'è un libro che smonta la tesi di Meyssan"... al che gli ho chiesto: "ma tu quest'altro libro l'hai letto?"; risposta: "no". Io sono andato subito in libreria e l'ho comprato. Non voglio cercare solo versioni che supportano la tesi... voglio e ricerco innanzi tutto, prove che la smentiscano. Il bello è che, più vado avanti nella ricerca, e più trovo invece argomenti a supporto del "complotto". Per dire quello che dici, tu ti sei limitato al sito di Attivissimo?... In particolare, tu, il libro di Meyssan, l'hai letto?. Perchè se non hai letto il libro, allora Dvorak ... fammi il piacere: leggitelo e poi torna a dirci cosa ne pensi!

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
andrea748
Inviato: 21/6/2004 10:24  Aggiornato: 21/6/2004 10:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/5/2004
Da: Roma
Inviati: 265
 Re: IL POTERE DELLA TV ? LA TV DEL POTERE
C'è un problema di fondo, ragazzi miei: non tutti sono disposti ad accettare una teoria simile. Non voglio condannare chi non riesce ad accettare la "cospirazione", è meglio che ci siano idee diverse, ma rispettabili piuttosto che una, ma imposta. Dico solo a coloro che vogliono vedere una versione più edulcorata della nostra, che anche il nostro paese è pieno di storie di cui ancora non si conosce il mandante, o almeno questo è quello che vogliono farci credere. Un esempio su tutti: IL CASO MORO.

"Se qualcuno parla come un idiota e si comporta come un idiota, non fatevi ingannare: è un idiota."

"Non condivido le cose che dici ma difenderò sino alla morte il tuo diritto di dirle"
Redazione
Inviato: 21/6/2004 11:21  Aggiornato: 21/6/2004 11:21
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: IL POTERE DELLA TV ? LA TV DEL POTERE
Non c'è niente di più antipatico che autocitarsi, ma qui lo faccio solo per evitare ad altri di dover andare a cercare nel testo la frase precisa (dalla pagina introduttiva all'11 Settembre): "Ma il vero problema dell' 11 Settembre, a nostro giudizio, non è quello di capire chi in realtà abbia compiuto gli attentati. Esso sta piuttosto nell'enorme ostacolo psicologico che ciascuno di noi incontra nel momento in cui gli si para davanti per la prima volta l'ipotesi che "se lo siano fatti da soli". E' un concetto talmente difficile da accettare, che la prima reazione di una qualunque persona normale è di dire: "No, non è possibile. Non si può arrivare a tanto." Tutto il rispetto quindi per le posizioni altrui, come dice Andrea, purchè però non si venga accusati di essere male informati da chi a sua volta non lo è abbastanza da poterlo fare. Massimo [ Modificato da Redazione Attivo 21/6/2004 10:22 ]

Sabot60
Inviato: 21/6/2004 11:59  Aggiornato: 21/6/2004 11:59
So tutto
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 10
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Non è vero che non se ne parlò, il programma "TOP SECRET" che andò in onda qualche tempo fa su R4, poco dopo i fatti, ne dedicò una parte della puntata. Alla trasmissione partecipò anche andrea Nativi il direttore di R.I.D. il quale escluse categoricamente le teorie del libro. sabot60

Refosco
Inviato: 21/6/2004 12:24  Aggiornato: 21/6/2004 12:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Considerato che sul "caso Cogne" sono stati fatti almeno (dico almeno perchè tanti mi sono capitati di vederne a me, e non lo guardo spesso) tre "Porta a Porta". E con tutto il rispetto per il povero bambino, ritengo che una ipotesi di questo genere sull'11 settembre abbia ben altra rilevanza e che non possa essere archiviata solo perchè tal Natini (e chi è? - problema mio certamente, non conoscerlo; altrettanto vale per R.I.D. ?!?) ha "categoricamente" escluso le teorie del libro.

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
freemind
Inviato: 21/6/2004 13:01  Aggiornato: 21/6/2004 13:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Chi è Nativi? Chi è Nativi? Nativi è quel tipo che ogni volta che c'è una guerra compare tutto sorridente in TV a raccontarci come andrà il conflitto, quante tonnellate di bombe saranno sganciate, quali armi ultramoderne saranno impiegate e quali tattiche saranno utilizzate. Ma che diavolo avrà mai da ridere costui di fronte a tali tragedie? Ha una paresi facciale oppure è proprio contento che ci siano carneficine in giro per il mondo così lui può farci vedere la sua faccia tutt'altro che piacevole in TV? Questo è Nativi...

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
Buclopo
Inviato: 22/6/2004 3:00  Aggiornato: 22/6/2004 3:00
So tutto
Iscritto: 22/6/2004
Da:
Inviati: 7
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Penso che Bruno Vespa non ne abbia parlato perche' non sono in tanti a credere agli asini che volano. Gli uomini sono molto influenzabili. Per esempio, quando testano un farmaco nuovo e fanno la sperimentazione sull'uomo a certuni danno il farmaco vero, ad altri un placebo cioe' la stessa forma medicinale priva del principio attivo. Bene alle volte e' piu' alta la percentuale di coloro che guariscono con il placebo che di quelli che prendono il farmaco vero. E' stato poi dimostrato che quelli che guariscono assumendo il placebo in genere votano a sinistra. Insomma sono influenzabili e creduloni. Specie quelli che la sera prima del test hanno avuto letture del genere scalfarus e colombus. Certe societa' farmaceutiche per esempio prima di fare i test si raccomandano di non leggere certi giornali. Quanto sopra e' anche provato oltre che dalla storiella del libro in questione che serve solo a far la fortuna di chi lo ha scritto anche da altre dipanatesi nel corso degli anni, tipo quella che non e' vero che gli americani sono sbarcati sulla Luna,o che sono andati a fare la guerra in Iraq per il petrolio.

Refosco
Inviato: 22/6/2004 11:33  Aggiornato: 22/6/2004 11:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Citazione:
...perche' non sono in tanti a credere agli asini che volano
secondo me invece sono tanti, eccome! e lo credi anche tu, visto che con la frase successiva ti contraddici: Citazione:
Gli uomini sono molto influenzabili.
(in pratica, con queste due frasi è come se avvessi detto: questo è bianco, no è nero) bisogna solo stabilire qual'è l'asino che vola e chi è che lo racconta. Molto probabilmente per te l'asino che vola è il "missile sul Pentagono" e chi lo racconta e Meyssan, per me è "l'aereo sul Pentagono" e chi lo racconta è l'amministrazione Bush... Devo credere comunque, che tu non abbia voluto contribuire a fare la fortuna di chi ha scritto il libro, giusto?

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
mc
Inviato: 22/6/2004 13:33  Aggiornato: 22/6/2004 13:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
"Meno tasse per tutti" "Citta' piu' sicure" ... ... eh grande trovata di Bertinotti ... lui si, che sa come "influenzare i suoi Creduloni"... mc

Redazione
Inviato: 22/6/2004 19:35  Aggiornato: 22/6/2004 19:35
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Per BUCLOPO E TUTTI I SAPUTELLI COME LUI
Buclopo: io pensavo che chi entrasse in una discussione da un certo punto in poi - specialmente se uno nuovo come te - si leggesse almeno tutti i commenti precedenti. Ma venire a dire quelle cose sul libro di Meyssan, dopo che le ha dette praticamente identiche un certo dvorak, e si è preso la risposta che si è preso, denuncia da parte tua come minimo poca cautela. Prova a rileggerti una decina di post più indietro: quello di dvorak lo trovi molto facilmente, perchè è l'ultimo che ha postato: non è mai più tornato, infatti, a dare la risposta che ancora attendiamo. Diciamo allora che faccio anche a te la stessa proposta che ho fatto a lui, e finchè non avrai la risposta tu ti suggerisco se non altro un atteggiamento molto più umile sull'argomento. Se no dopo la figuraccia fa male il doppio. Massimo [ Modificato da Redazione Attivo 22/6/2004 18:38 ]

freemind
Inviato: 23/6/2004 0:32  Aggiornato: 23/6/2004 0:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/6/2004
Da:
Inviati: 380
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
eppure io non liquiderei l'amico buclopo tanto facilmente. Per esempio, io approfondirei sto discorso che quelli che votano a sinistra guariscono con i placebo. Dunque quelli di destra dovrebbero cominciar a farlo, se desiderano star meglio e vivere più a lungo... Poi c'è l'ultima affermazione, quella, cioè che è una favola che gli americani "sono andati a fare la guerra in Iraq per il petrolio" Questa è una favola, e lo dimostra scientificamente... cosa? Cosa mi sono perduto? Quale prova di laboratorio ci indica inequivocabilmente che a tutto pensavano gli yankees tranne che all'oro nero? Qui non basta liquidare il nostro buclopo con sberleffi e/o battutine. No, occorre utilizzarlo, fargli confessare da dove mai tira fuori simili certezze che nemmeno nei siti usa da me visitati vengono avanzate. Questo non è essere creduloni, è di più. è essere fantasiosi e favolistici. Ora ci farà ripercorrere tutte le pseudomotivazioni prodotte: 1) Armi di distruzione di massa 2) Presunte risoluzioni dell'ONU 3) Legami fra Saddam e Al Qaeda 4) Portare la democrazia in Irak 5) Sono cattivi comunque perché arabi e mussulmani Lo aiuto io. Sono tutte sciocchezze. Ora mi faccia un favore: legga il libro di Meyssan, consulti qualche sito (aurora, nexus, comedonchisciotte, o, se sa l'inglese, jeffrense, whatreallyhappened etc.) e poi torni pure a criticare. Io la seguirò con piacere. P.S. io voto sinistra. che dice, guarirò dall'ipertensione con un bel placebo?

Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi: un pozzo che fissa il cielo - FERNANDO PESSOA
Redazione
Inviato: 23/6/2004 5:01  Aggiornato: 23/6/2004 5:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Il mio compito è (soprattutto) quello di mantenere le discussioni nei parametri previsti, e ciò comporta sia il leggere con un minimo di attenzione ciò che precede il tuo "foro d'entrata", sia cercare di mantenersi il più possibile in tema, che qui è il libro di Meyssan. Le frasi gratuite, buttate là come caramelline ai bimbi, per me lasciano il tempo che trovano. Ma se poi qualcun altro sente il bisogno di chiederne soddisfazione... ha tutto il sacrosanto diritto di farlo. A me quello che dispiace è che Dvorak, dopo la sua generosa elargizione di bombon, ha lasciato un foro d'uscita grosso tre volte quello d'entrata: non si è più visto del tutto. Massimo

Buclopo
Inviato: 24/6/2004 2:41  Aggiornato: 24/6/2004 2:41
So tutto
Iscritto: 22/6/2004
Da:
Inviati: 7
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Scusate tanto se mi scappa qualche strafalcione, ma noi di destra siamo tutti così, saputelli e ignorantoni, mica come quelli di sinistra che bivaccano sui libri e succhiano intellighenzia nei salotti cultural chic dei vari Rizzo, Diliberto, Pecoraio Scano e via discorrendo. Quando il 20 luglio del 1969 l’uomo sbarcò sulla Luna questo saputello che vi scrive e milioni di persone insieme, hanno passato la notte in piedi per assistere al famoso “piccolo passo per l’uomo, ma gigantesco balzo per l’umanità’”. Dirette, servizi, dibattiti tra scienziati e gente comune. Ricordo ancora con affetto Ruggero Orlando e Tito Stagno che si contendevano la cronaca dell’allunaggio e il maestro Manzi, reso celebre dal fortunato ciclo di trasmissioni “non e’ mai troppo tardi. Qualche tempo dopo qualcuno che probabilmente la sera aveva mangiato lumache non ben spurgate, forse era il 24 giugno, invece di sognare gli elefanti rosa, sognò che gli americani avevano preso in giro il mondo intero. Una farsa, tutto montato negli studi di Hollywood e nei deserti del Nevada. Un fantasioso fotografo (rigorosamente americano, altrimenti che valore avrebbe!) fornì a riprova addirittura un servizio fotografico, e un tale scrisse un libro che mi pare s’intitolava Moongate o giù di li. Corsi e ricorsi storici. Ed ora riecco quasi lo stesso copione: servizio fotografico, libro (questa volta si chiama Pentagate) e centinaia di sinistroidi antiamericani colti dall’orgasmo che si affannano a dimostrare centimetro alla mano che milioni e milioni di persone sono stati presi in giro. Gli attentati del 11 settembre furono un complotto della CIA che d’accordo con Bin Laden ha così voluto distruggere cellule impazzite dei servizi segreti nascosti al pentagono e alle torri gemelle! E che canaglia Bush eh? Dopo essersi messo d'accordo con Bin Laden gli va a rovesciare il regime e gli dà la caccia! O per caso anche Bin Laden si voleva liberare di un po’ di talebani che avevano tracimato? Quanta gente credulona che crede agli asini volanti. Parlo dei milioni e milioni che non se ne son resi conto, ben’inteso. Meno male che ci siete voi e Massimo che state con gli occhi aperti. A proposito, giacché sto Meyssan (o Messyan) in così pochi mesi ha saputo svelare questo gran mistero perché non gli dite se ci fa una profezia sul disastro di Ustica? Vuoi vedere che magari esce fuori che fu un missile di Reagan ad abbattere il DC9? (era repubblicano vero? Buonanima) Cordiali saluti. PS. Non ho soldi da regalare alla sinistra italiana, figurarsi se li regalo ai francesi. Se volete prove e controprove di cotante baggianate cercatevele da sole. In merito seguirò l’illuminato esempio di Dvorak, fintanto che qualcuno non si farà avanti con argomenti più seri.

Redazione
Inviato: 24/6/2004 3:46  Aggiornato: 24/6/2004 3:46
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
BUCLOPO: Senti, ti faccio una proposta. Tu ti sei presentato come uno che ha già capito tutto - senza peraltro offendere nessuno, questo ti va riconosciuto. Io a mia volta ti ho trattato male (soprattutto per il fatto che chiaramente non avevi letto chi ti ha preceduto), e me ne scuso. Ma è chiaro che così non si cava un ragno dal buco. E quindi ti propongo di azzerare il contatore, se per te va bene, facendoti una domanda (senza nessuna malizia o intenti nascosti): a te interessa di più sapere la verità, o avere comunque ragione? Guarda che non è una domanda nè stupida nè provocatoria. E’ seria. Purtroppo non ci conosciamo, e non posso fare leva su niente di particolare affinchè tu mi creda, ma ti garantisco che io sarei il primo disposto a cambiare completamente posizione, se solo mi accorgessi di avere sbagliato tutto. Ecco, dimmi se anche tu sei davvero disposto a fare questo. In fondo, penso che tu abbia meglio da fare nella vita che non venire a perdere tempo qui, dopotutto, quindi almeno un minimo di interesse in qualche modo dovresti averlo. Zero a zero e palla al centro? [ Modificato da Redazione Attivo 24/6/2004 3:15 ]

Refosco
Inviato: 24/6/2004 10:08  Aggiornato: 24/6/2004 10:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/5/2004
Da: Bologna
Inviati: 785
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
In realtà il problema non sta nel libro e/o nella volontà di non finanziare la "sinistra" francese: già su questo stesso sito, (ma volendo ce ne sono decine e decine in italiano ed in inglese, con descrizioni, foto, filmati, ecc., ecc. ) ci sono tutti gli elementi per poter per lo meno cominciare a dubitare (come peraltro ha intelligentemente fatto Tommy) e stabilire se la cosa merita o meno un approfondimento. Il problema di fondo non è tanto che BUCLOPO voglia avere o meno ragione ma che non voglia conoscere la verità... è così legato ai propri preconcetti, che della verità (che in qualche modo a livello inconscio deve comunque aver intuito, visto che è qui) ne HA PAURA. Più forti e radicate sono le convinzioni, maggiore è il tonfo che si fa quando si scopre la verità (io ne so qualcosa!); la differenza è che a me ha preso alla sprovvista e non ho fatto a tempo ad alzare le consuete barriere difensive; inoltre mi ci sono cacciato da solo del tutto casualmente, non c'è stato qualcuno che mi ha tirato la giacchetta... se fosse stato così, forse avrei reagito rintanandomi, come fanno quasi tutti quelli con cui provi a parlarne. HANNO TUTTI PAURA! Non c'entrano nulla le divagazioni sulla "dietrologia" in generale, le storielle su Tito Stagno e il maestro Manzi (c'ero anch'io nel 69 a seguire l'allunaggio, ed ero già abbastanza grande)... quelle sono scuse che servono a lui per giustificare a se stesso il fatto di non voler approfondire... se veramente ne avesse il coraggio, sarebbe lui a dover portare qui argomentazioni serie e smontare tutta sta baracca di ipotesi, illazioni, fantasie, ecc., ma non ha neanche il coraggio di andare a vedere. Qui non si sta parlando se sia vero o meno l'allunaggio, nè dello sputo di Totti; il problema è serio e quindi sarebbe opportuno che qualcuno, invece di cianciare Citazione:
qualcuno non si farà avanti con argomenti più seri
portasse nuove argomentazioni.

la libertà è un bene incommensurabile solo per chi brama essere eretico

(non ricordo di chi)
Redazione
Inviato: 24/6/2004 13:58  Aggiornato: 24/6/2004 13:58
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
REFOSCO: Beh, in modo un pò più violento, hai detto a Buclopo le stesse cose che gli ho detto io. Lasciamogli però una chance per rispondere al mio invito liberamente, senza decidere anticipatamente se si tratti di paura o di altro. Molto probabilmente è così - è una reazione naturale che tutti abbiamo - ma sono certo che in quel caso sarebbe lui per primo a riconoscerlo. Oppure magari è veramente convinto della sua posizione, ed in quel caso non mancherà certo di argomentarla come gli chiedi tu di fare. Massimo

DIVA
Inviato: 26/6/2004 11:37  Aggiornato: 26/6/2004 11:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Ciao Buclopo, non lo so se ritornerai a leggere qui, ma voglio lo stesso farti i miei complimenti. Qui...in questo sito...che come avrai letto ospita persone per la maggior parte in "sintonia di pensiero"...hai avuto il coraggio di dissentire, e di dare la tua opinione "noninsintonia". Questo mi ha fatto piacere ,per il semplice motivo che ogni volta che sento dissentire dal mio modo di "intendere" mi nascono nuovi stimoli e nuove curiosita' : e tu mi hai incuriosito. Partiamo dal presupposto che tu ed io siamo persone normali, con una intelligenza normale , in una vita normale. Possiamo essere politicamente di destra o di sinistra, personalmente ritengo queste due fazioni l'una il completamento dell'altra...ma fa' niente ..questi sono problemi miei. Ma sulla guerra in Irak ho cercato di darmi delle spiegazioni, perche' la banalita' delle "motivazioni ufficiali" offendevano la mia "normale intelligenza o intelligenza normale". E cosi', tra una domanda che mi facevo e una risposta che non trovavo...di una cosa mi sono resa conto....ma molto prima di entrare in questo sito....che non si spendono miliardi di dollari per liberare un "popolo incivile " da un Sadamm o da un Bin Laden. E su questo anche la tua" normale intelligenza" sara' in sintonia con la mia...almeno lo spero...senno'...come potrei aggiungerti ora che....per fare digerire agli americani un periodo di congiuntura economica che ha fatto salire paurosamente la soglia della poverta' (anche in Italia non si scherza pero')....dicevo...come faccio a dirti che ....dovevano "trovare" un alibi cosi' forte, cosi' temibile, cosi' raccrappicciante....da far sentire l'america, gli americani e seguaci, come i crociati nella difesa del santo sepolcro.....ahhhh allora BUCLOPO....la prenderesti solo in considerazione ....la rilettura dell'11 settembre? ciao diva

DIVA
Inviato: 26/6/2004 14:44  Aggiornato: 26/6/2004 14:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2004
Da:
Inviati: 530
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Scusa Buclopo, mi stavo dimenticando una cosa . E' un fatto personale ma te lo voglio raccontare. Quando ero alle superiori, l'insegnante di religione, forse stanco delle mie continue domande "imbarazzanti, mi chiese : "Ma tu ci credi in Dio?" Risposi..."Lo vorrei, tutto mi sarebbe piu' semplice, e' molto piu' comodo crederci che non crederci" (avevo 17 anni e la mia natura di rompiscatole era gia' evidente). Ecco, anche oggi vorrei credere ....ed avere la risposta ad una equazione fin troppo evidente : Bin Laden = Terrorismo = male = 11 settembre ...momento massimo del male...poi arrivano i nostri (Bush) = bene = ripristino , dell'ordine e della democrazia = fine del terrorismo = fine della paura. Non so che effetto faccia a te...ma a me resta un sottile senso di presa per i fondelli...che sarebbe gia' cosa di poco conto.....ma la paura che le cose non stiano cosi'...be' quella e' legittima e grande. Ecco...finito... ciao di nuovo diva

Linucs
Inviato: 29/6/2004 22:27  Aggiornato: 29/6/2004 22:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE

Il fatto che un aereo finisca in mezzo ad un grattacielo, e che il signor Bush ne abbia ampiamente approfittato, non significa che se lo sia tirato da solo. Altrimenti forse non sarebbe andato a tirarlo in mezzo a banche e banchieri, bensì in mezzo al Central Park.

Milioni e milioni di persone si fanno prendere in giro per cose ben più quotidiane: prova a chiedere un mutuo qualsiasi e cerca di capire cosa c'è dietro, oppure prova a farti cambiare 50 euro in oro alla tua banca. In bocca al lupo. Forse quel signore francese ha scritto il libro per fomentare la disinformazione. Forse la Francia non ha gradito lo scherzo al Concorde e l'altro scherzo al terminal dell'AirBus 380 appena pronto per cominciare a svolazzare in giro. Forse alla Cina e alla Russia non piace il WTO. Forse ha ragione Emilio Fede e... GLI ARABI SONO TUTTI CATTIVI (terrore!).


VERITASER
Inviato: 14/6/2006 14:21  Aggiornato: 14/6/2006 14:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da: luogo sconosciuto
Inviati: 31
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
linucs e chi vuole sapere non accanitevi a rendere questo sito un alterco tra chi dice si e chi dice no i fatti provano che l'america ama la democrazia solo se la fa lei con le sue leggi e con annessi e connessi ma il principio e' sempre lo stesso gli amercani sono a piu' grandi i piu' potenti i piu'....e possono fare questo ed altro ne hanno i mezzi cito sa star trek alla ricerca di spock : il sacrificio di pochi(4000 circa di persone) x il bene di uno(l'america dei potenti)..lo possono fare credimi..

sapete xche il cane e' il migliore amico di un uomo?noooo?perche non e' un uomo ciao a tutti
adanos
Inviato: 15/6/2006 17:50  Aggiornato: 15/6/2006 17:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/6/2006
Da: Camin (zona tipica delle chemtrails)
Inviati: 51
 Re: IL POTERE DELLA TV – LA TV DEL POTERE
Ciao a tutti, questo è il mio primo post, voglio subito andare fuori tema per fare i miei più sinceri complimenti e ringraziamenti a Mazzucco e a tutti i coloro che condividono le 'sue' tesi sul complotto dell' 11/9, siano essi di destra, di sinistra di centro/diagonale o politicamente non credenti (come il sottoscritto).
Sono anni ormai che seguo costantemente siti di controinformazione (disinformazione.it, comedonchischitte, nexus, nuovimondimedia, effedieffe, arcoiris e luogocomune) e ho scoperto e costatato che dicono quello che effettivamente succede, non quello che si vuol che si creda come invece suggerisce la TV o la stampa...
Ora quello che voglio dire è che l'11/9 non è 'il complotto', ma è soltanto una piccola parte del complotto,sono sicuro che molti di voi capiscono quello che intendo, ma uno che inizia a vedere l' 11/9 come il primo complotto o 'il complotto', lo fa fuori dal contesto del complotto vero e proprio (che è di proporzioni ben più grandi), quindi puo' non credere che cosi' di punto in bianco l'amministrazione Bush (o meglio chi la finanzia) abbia potuto architettare l' 11/9.
Chi governa e ha governato gli USA ha fatto cose ben peggiori,(Hitler in confronto era un monello) che sfortunatamente però no appaiono nei libri di storia. Negli USA i chi è contrario alle guerre e ai massacri viene eliminato vedi i Kennedy, Martin L.King e altri ancora ...
Questo per dire al buon Buclopo che per giudicare cosa succede oggi bisogna sapere cos'è successo pure 100 anni fa, ma bisogna sapere la verità, non le storielle scritte sui libri di storia.
L'ultima cosa che volglio dire è che le coscienze di molti si stanno svegliando, ogni giorno sempre più numerose, e chi sta dietro al grande complotto se n'è accorto e sta tentando in tutti, e dico tutti i modi, anche i più squallidi, di tenerle addormentate, ma tanto non ci riuscirà.
Grazie a tutti.

Citazione:
...La differenza fondamentale tra la Terra e Pandora è che l'atmosfera terrestre non è tossica per gli elohim nostrani.

p.s. http://it.wikipedia.org/wiki/Elohim



Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA